Condividi

di Daniele Diaco – Stiamo restituendo ai cittadini i cassonetti per la raccolta degli indumenti.
Un servizio importante, che le inchieste di Mafia Capitale avevano negato ai romani e che l’Amministrazione M5S sta ripristinando nell’interesse della comunità.
Entro maggio, saranno posizionati ben 1800 cassonetti. Ad oggi, ne sono stati collocati 120 nei territori del X e del II Municipio.
Tre i bandi predisposti per assicurare trasparenza e legalità al servizio: uno relativo all’affidamento della fornitura e il posizionamento dei contenitori, un altro inerente al servizio di raccolta differenziata di abiti usati e accessori di abbigliamento e, infine, uno incentrato sull’asta per la cessione degli indumenti.
In questo modo, l’Assessorato alla Sostenibilità Ambientale e la Commissione Ambiente potranno offrire un servizio a costo zero per Ama e la cittadinanza.