Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Il muro del pianto

  • 3713


img.jpg

Questo è un post "aperto" per argomenti che non riguardano le città della tournèe.

16 Gen 2005, 16:52 | Scrivi | Commenti (3713) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 3713


Commenti

 

Poi ho riflettuto su chi aveva potuto fabbricare questi prodotti, ho pensato magari sono persone sottopagate sfruttate o alla peggio ragazzini che non giocheranno mai con il giocattolo che costruiscono. HO RIPOSATO TUTTO E SONO USCITO DA QUEL FREDDO SUPERMERCATO.

comprare mi piace facebook Commentatore certificato 26.09.15 13:52| 
 |
Rispondi al commento


__________________¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶
_______________¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶
_____________¶¶¶¶¶___¶¶¶___¶¶¶¶¶¶¶¶
____________¶¶¶______¶¶¶_____¶___¶¶
__¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶
_¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶
¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶
¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶
¶¶¶¶¶¶¶_¶_¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶
____¶¶¶_¶_¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶_¶_¶¶¶¶¶¶
_____¶¶¶¶¶¶¶______________¶¶¶¶¶¶¶¶
______¶¶¶¶¶________________¶¶¶¶¶¶

Dino Colombo Commentatore certificato 02.11.13 22:05| 
 |
Rispondi al commento

_____.--------.
____/_____|___ \___
O_ - | _ ,*
'--(_)-------(_)--'

Dino Colombo Commentatore certificato 02.11.13 21:52| 
 |
Rispondi al commento

.... .--------.
____/_____|___ \___
O _ - | _ ,*
'--(_)-------(_)--'

Dino Colombo Commentatore certificato 02.11.13 21:47| 
 |
Rispondi al commento

.... .--------.
____/_____|___ \___
O _ - | _ ,*
'--(_)-------(_)--'

Dino Colombo Commentatore certificato 02.11.13 21:45| 
 |
Rispondi al commento

....... .--------.
____/_____|___ \___
..... O _ - | _ ,*
'--(_)-------(_)--'

Dino Colombo Commentatore certificato 02.11.13 20:55| 
 |
Rispondi al commento

....... .--------.
____/_____|___ \___
O _ - | _ ,*
'--(_)-------(_)--'

Dino Colombo Commentatore certificato 02.11.13 20:53| 
 |
Rispondi al commento

..... .--------.
____/_____|___ \___
O _ - | _ ,*
'--(_)-------(_)--'

Dino Colombo Commentatore certificato 02.11.13 20:51| 
 |
Rispondi al commento

. .--------.
____/_____|___ \___
O _ - | _ ,*
'--(_)-------(_)--'

Dino Colombo Commentatore certificato 02.11.13 20:49| 
 |
Rispondi al commento

----------------- .--------.
____/_____|___ \___
O _ - | _ ,*
'--(_)-------(_)--'

Dino Colombo Commentatore certificato 02.11.13 20:42| 
 |
Rispondi al commento

. --------.
____/_____|___ \___
O _ - | _ ,*
'--(_)-------(_)--'

Dino Colombo Commentatore certificato 02.11.13 20:40| 
 |
Rispondi al commento

.--------.
____/_____|___ \___
O _ - | _ ,*
'--(_)-------(_)--'

Dino Colombo Commentatore certificato 02.11.13 20:38| 
 |
Rispondi al commento

__________________¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶
_______________¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶
_____________¶¶¶¶¶___¶¶¶___¶¶¶¶¶¶¶¶
____________¶¶¶______¶¶¶_____¶___¶¶
__¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶
_¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶
¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶
¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶
¶¶¶¶¶¶¶_¶_¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶
____¶¶¶_¶_¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶_¶_¶¶¶¶¶¶
_____¶¶¶¶¶¶¶______________¶¶¶¶¶¶¶¶
______¶¶¶¶¶________________¶¶¶¶¶¶

Dino Colombo Commentatore certificato 02.11.13 20:33| 
 |
Rispondi al commento

…. ______ …….______
… /_______\о о/______ \
..(О. –=– .О) (о\=заз=/о)
…"Ш""""""Ш" .. "Ш""""""Ш"

Dino Colombo Commentatore certificato 02.11.13 20:28| 
 |
Rispondi al commento


_.--~~~~~~~---------------._
,=-,.--#####----..--------. `.
,' ,/ _/_ #### :! ` ``.
, ,/ [.[.]-=## :! / ` `.`.
, ,/ /_ )# :! // // ` `.`.
, /7 |_/ # :! // / ` `.`. ___,-
. ; | \___/ :! ; `~`= /
___,--`--( ;_____/__ \____:!__________,-' `. /
__,--' '~~ \ \ __` ______ `.
_,-' _ ____\ \-o . /ZZZZZ/ `.
,' turbo` {_|_______) `.
.------ ------ ---- ---, -- --- - --- -- .-- - - --- -- - -- --- - --!
!__' ,-~~~-. ,-~~~-. /|
| , ' ,mMm. ` . . ' ,mMm. ` /-!
;-_____'.d-' `-b.`_____ __________________ ________'.d-' `-b.`_________/FS;_
: ;.d'\ _ /`b.\ . ' ;.d'\ _ /`b.\ :
!====== d;-.' `.-:b ==== ================= ======== d;-.' `.-:b =============;
`-. : H | | D : ` ' : H | | D : _ __,-'
`-.! C:-`._,'-;P ;_____________________________! C:-`._,'-;P ;__________7
""`G./ \,S'"""""""""""""""""""""""""""""""""`G./ \,S'""""""""""""
`S-. ,-D' `Q-. ,-S'
`&WSW8' `&WSW8'
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~

Dino Colombo Commentatore certificato 02.11.13 20:25| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Italia ce ne andiamo.
Con rammarico e profondo sconforto smetto di lottare per un'Italia migliore, dopo 24 anni di lavoro, impegno politico e nelle Associazioni, depongo le "armi".
Questo non è piu un paese dove una famiglia puo vivere e costruire un progetto di vita, crescere ed educare i propri figli dandogli un futuro.

Alberto S., Casale Monferrato Commentatore certificato 20.08.13 13:02| 
 |
Rispondi al commento

CI VUOLE IL M5S!

TUTTE LE ASSOCIAZIONI DELL’AUDIOVISIVO
CONTRO LA NUOVA SIAE DEI CONFLITTI D’INTERESSE.

Le associazioni più rappresentative del mondo della narrazione audiovisiva – Cinema, Fiction, Dialoghisti, Documentario, Cinema d’animazione – hanno istituito un tavolo d’emergenza per tutelare i propri interessi, nella gravissima situazione creatasi all’interno della Siae, uscita da un commissariamento ma piombata in un corto circuito di conflitti d’interesse occulti o palesi che sembra riportare indietro anni luce una Società che amministra e dovrebbe tutelare in piena trasparenza ed equidistanza il capitale culturale del Paese.

L’elezione dei nuovi organi sociali - sulla base del nuovo statuto che ha istituzionalizzato il criterio del censo come unica forma di diritto alla rappresentanza e ha costretto gli associati a partecipare ad un “porcellum” basato sul voto di liste precostituite, identico a quello che sta paralizzando la vita politica nazionale – ha escluso di fatto dalla gestione diretta le sezioni che, a causa della natura del diritto amministrato e della capacità contrattuale della Siae, presentano incassi inferiori a quelli di altri settori. In questo modo, il mondo della narrazione audiovisiva è stato messo ai margini della governance in una delicatissima fase di arbitrati in corso con Confindustria e Rai e di un contenzioso giudiziario con Sky, che da due anni ha unilateralmente deciso di non corrispondere più agli autori l’equo compenso previsto dalla legge.

Nel Comitato di gestione è entrato uno dei due ex vice commissari, a cui va la responsabilità o il “merito” di aver costruito il nuovo statuto a tutto vantaggio delle sezioni più “ricche”. Nel Consiglio di sorveglianza, invece, è stato eletto un alto dirigente della Rai, cioè uno dei maggiori utilizzatori dei repertori amministrati dalla Siae, la quale, però, a sua volta controlla la Rai medesima (ciò in quanto la Società degli autori ed editori è l’unico socio del ministero DEL TESORO...

Domenico M., Roma Commentatore certificato 27.03.13 19:50| 
 |
Rispondi al commento

Quando si parla di spreco,non si bada allo spreco di bischerate pubblicate ogni giorno dai nostri pseudo giornalisti e dalle televisioni. Economia bloccata dice Tremorti e tutti a battere le mani,economia sociale altro mega applauso. Ricette e ricettine,tagli,sacrifici e tutto il campionario di fesserie possibili per girare alla larga dal vero problema : lo psiconano e i suoi sudditi. Dal 5 Maggio scorso si è autoassegnata ,ed è ancora in carica,la guida del Ministero dello Sviluppo Economico dopo le dimissioni dell'innominabile che tutti conosciamo. Oltre all'evidente, e ormai palesemente accettato da tutti,CONFLITTO D'INTERESSI,nessuno( oppure sono sordo io )di questi saggi economisti considera che in questo momento così delicato occorreva in quella carica una persona di spessore e non un fantasma che tra le migliaia di faccende da sbrigare e telefonate da fare ( diretta TV )poco ha da dedicare al rilancio di un paese che ormai è al collasso. I nostri politici dovrebbero a gran voce invocare un nuovo ministro che sblocchi questa situazione e invece parlano di tutt'altro e permettono ancora a B. di continuare a fare il bello e cattivo tempo.Ma quanto ancora dovremo sopportarli ? Esiste ancora gente capace di lottare per le cose giuste e sensate e non per fesserie volte solo al malgoverno. Basta teatrini andate a lavorare a 1000 euro al mese.

giuseppe fedele 14.06.10 11:54| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno
Vorrei segnalare la "truffa della settimana"
Circa un mese fa sono stato contattato da Teletu con delle offerte
strepitose per quanto riguarda la linea telefonica e adsl.
Ho solo dimostrato un minimo di interesse all'offerta e da lì sono stato
martellato da continue telefonate finché, mi sono rassegnato e ho dato
l'autorizzazione ad inviarmi il materiale cartaceo relativo a questo
possibile contratto. Così facendo la mia domanda di trasferimento da un
gestore all'altro, è risultata attiva.
Il giorno successivo, ho ricevuto una chiamata da Teletu per avere conferma
che la pratica potesse andare avanti, a quel punto ho chiesto che venisse
fermato il tutto. Mi è stato detto di contattare il customer care e
chiedere la sospensione dell'attivazione.
Dopo 3/4 giorni di tentativi (nessuno trovava la mia richiesta di
attivazione) sono stato contattato dal mio vecchio gestore per avere
conferma del passaggio.
A quel punto,mi sono state date da loro istruzioni per inviare raccomandata
RR per chiedere di bloccare la migrazione.
Le mie istruzioni non sono state seguite perché sembra siano necessari 60gg
per gestire le raccomandate e disdire i contratti. La pratica di migrazione
è continuata, ora mi ritrovo senza linea funzionante perché il loro tecnico
non è uscito ad effettuare l'installazione. Non mi possono dare il codice
di migrazione per tornare al mio vecchio gestore e sono stato costretto ad
attivare una nuova linea telefonica.
Ho saputo oggi, parlando con un commerciale del mio vecchio gestore, che
sono il 23° della settimana a segnalare il problema.
Non è una truffa questa? Il bello sarebbe ricevere anche delle fatture da
parte di Teletu
Un consumatore truffato

Umberto Oldani 04.06.10 17:26| 
 |
Rispondi al commento

Invito gli interessati a ritrovarsi qui per denunciare il mistero attorno alla vicenda legata alla fantomatica apertura prevista per la fine del 2008 del Centro Commerciale di profumeria "Eurocosmesi" presso Corato (Ba).

Noi candidati ( circa duecento ) ci siamo presentati più volte per la preselezione e selezione del personale sino all'ultima convocazione che risale al 2 Giugno 2009 presso l'Istituto scolastico "Villaggio del Fanciullo" di Bari, accanto al Policlinico.
Proprio nell'ultimo incontro si era detto che a coloro giudicati idonei avrebbero spedito a domicilio una raccomandata di assunzione entro 40-50 giorni ma tutt'ora nessuno ha avuto l'onore di ricevere la tanto sospirata lettera di assunzione!

Persino i responsabili che hanno gestito il reclutamento ( a cui abbiamo affidato i nostri curriculum ) sembrano sconcertati e si sentono a disagio per questa situazione in quanto vengono continuamente tempestati di telefonate dai candidati che giustamente vogliono sapere la verità e non hanno ancora voglia di penare per questo assurdo e snervante silenzio!

Potevamo capire i ritardi dell'apertura se qualcuno avesse avuto il coraggio di informarci sulla realtà delle cose ( boh, tipo mancanza di fondi europei, l'OK della Regione non ottenuto... ) ma chi ci sta facendo penare in questo modo sino all'esaurimento nervoso sa che rischia di essere denunciato per danni morali?

sa che per chi era disperatamente alla ricerca della prima occupazione questa illusione potrebbe rappresentare una batosta da cui non riprendersi più?

Antonio De Marinis 22.12.09 23:01| 
 |
Rispondi al commento

DI SICURO C'E' SOLOCHE SIAMO NATI

Noi figli adottivi siamo banditi dalle nostre città di origine, privati della cultura di appartenenza, sradicati ed esportati in tutti i Paesi del mondo come pacchi postali o deportati in aerei stracolmi di merce umana. La nostra unica colpa è quella di essere nati fuori dal matrimonio e, per questo, veniamo privati in maniera permanente (100anni) della nostra vera identità, del nostro bagagliobiologico, e tutto per il "nostro bene" ma anche per il loro aggiungiamo noi.
Chissà in quanti modi discutibili hanno operato assistenti sociali, religiosi e tribunali.
Lungi da noi un processo nei confronti del passato (lo vorremmo fortemente!!, l'obiettivo che ci prefissiamo è quello di svelare i segreti che avviluppano le nostre nascite, attraverso l'apertura dei fascicoli. Ecco l'invito che rivolgiamo allo Stato:Non più buchi neri, ma che splendano raggi di sole sulle nostre storie.
Ne abbiamo il diritto.
Una Nazione non può dirsi democratica se mantiene segreti riguardanti le persone che la abitano.
Paradossalmente agli embrioni vengono riconosciuti più diritti che ad individui già nati e maturi.
Vengono disattesi i Diritti dei Fanciulli e precisamente gli artt. 7, 8,9 e 12 della Convenzione dell'ONU, diventata legge dello Stato italiano nel 1991.
Disatteso anche l'art.11 in quanto non vengono rispettati i principi di appartenenza del minore alle proprie radici culturali e familiari:
sunrise50@libero.it
Marchese Maria Agnese

Maria A. Commentatore certificato 18.05.09 22:30| 
 |
Rispondi al commento

Funziona?

Dino Colombo Commentatore certificato 07.02.09 00:48| 
 |
Rispondi al commento

A costo di fare la figura dell'imbecille, vorrei comunque fare una domanda. In questi ultimi mesi è tutto un fiorir di trasmissioni televisive e radiofoniche dove si denuncia a gran voce come i prezzi di qualsiasi genere (alimentare e non, carburanti, telefonia, elettricità, gas, MUTUI, eccetera) aumentano in maniera decisamente smisurata rispetto all'aumento di stipendi e pensioni. E' un continuo fiorir di servizi dove si denuncia come sempre più gente non sia in grado di arrivare alla fine del mese. E' un continuo fiorire di notizie di pensionati che commettono "rapine" in negozi di alimentari, o di persone che non riescono più a pagare le rate del mutuo-casa. Lo stesso Prodi ha commentato negativamente quella volta che si è recato da un benzinaio. La domanda, decisamente idiota - lo ammetto -, è: perchè allora nessuno interviene in maniera decente e, possibilmente, risolutiva invece di stare alla finestra a guardare lo sfascio che avanza al galoppo? Perchè si ostinano a negare l'evidenza (della serie "non è vero che dall'avvento dell'EURO ad oggi i prezzi sono cresciuti così tanto")? Perchè non frega niente a nessuno di quei poveri disgraziati che dispongono solo di redditi da lavoro e nemmeno troppo elevati? A che punto dovremo arrivare? Forse in occasione di qualche suicidio di massa qualcuno potrebbe svegliarsi? 91 miliardi di Euro di evasione totale denunciati da Striscia la Notizia da parte dei gestori delle macchinette per il gioco "d'azzardo" poste in molti bar e sale giochi e nessuno fa niente per recuperarli? Certo: tanto basta prelevare dalle tasche dei soliti cittadini pirla, vero?

Francesco M. Commentatore certificato 27.09.07 16:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

saluti

gino di tacco 22.09.07 02:29| 
 |
Rispondi al commento

V-day V-day V-day V-day V-day V-day V-day V-day V-day V-day V-day V-day

Ciao a tutti, è stato aggiornato il sito www.V-day.it , OnLine dal 18 Giugno 2007.

Pagina “ Press “ in questa pagina verranno inserite le info di tutto quello che ruota attorno al V-day, inviate i vostri contributi, verranno inseriti

Quindi, link a radio online in diretta x il V-day dalle piazze, video, link video stream della manifestazione, testi, link a giornali online che parlano del V-day, insomma, tutto sul V-day.

I vostri video fatti durante le manifestazioni che invierete o i link su internet verranno inseriti nella " Area Video " pagina " Arte & Cultura "

Segreterie telefoniche Nazionali e Internazionali + Mail Voce , per lasciare un tuo commento vocale, ti aspettiamo.

Vieni a votare il logo sul V-day che ritieni piu' bello pubblicato sul sito www.V-day.it, se qualche logo ti piace lo puoi prelevare per il tuo uso.

E' attivo il Blog su V-day.it, un altro spazio per farti sentire :-)

E' stata inserita l'area " Arte & Cultura " dove gli artisti possono esprimere il loro talento per il V-day.

Sono stati attivati 3 sondaggi;

1) Sondaggio x indicare agli organizzatori del V-day dove fare la manifestazione, ok Beppe va' a Bologna ma chi ha votato il sondaggio da' altre indicazioni

2) " Cosa fare dopo l' 8 settembre ? " Sondaggio creato con la collaborazione degli iscritti alla Mailing List di V-day.it, le indicazioni votate al momento sono per indire il Referendum.

3) Vota il logo piu' bello per la giornata del V-day

Possibilità di lasciare commento dopo il voto, si chiede correttezza . Tnx

Vieni anche tu a dire la tua.

Un saluto a tutti gli onesti e a chi e' orgoglioso di essere Italiano

Sigfrido

V-day V-day V-day V-day V-day V-day V-day V-day V-day V-day V-day V-day

Sigfrido-3 N. Commentatore certificato 19.08.07 12:43| 
 |
Rispondi al commento

Chiedo scusa per la mia fastidiosissima ripetizione, purtroppo c'è stato un problema di server :-)
Ciao a tutti

Pietro C. Commentatore certificato 30.05.07 21:39| 
 |
Rispondi al commento

Chiedo scusa per la mia fastidiosissima ripetizione, purtroppo c'è stato un problema di server :-)
Ciao a tutti

Pietro C. Commentatore certificato 30.05.07 21:37| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti,
riporto parte di una mail che ho mandato a Beppe Grillo. So bene che Beppe ha un sacco di lavoro da fare e non può postare su tutto. So anche che è sicuramente a conoscenza di questa situazione, perciò quanto segue è per voi:

"...Si tratta dei "furgoni della morte", che recentemente sono stati adottati in Cina per le esecuzioni capitali, al posto della tradizionale fucilazione.
Su questi furgoni, che circolano minacciosamente in varie province della Cina, il condannato di turno viene giustiziato per mezzo di un'iniezione letale. Nella massima discrezione.
Inoltre, pare che a bordo del furgone vengano anche espiantati organi dal cadavere, organi destinati al mercato dei trapianti [Senza il consenso di nessuno, né del diretto interessato né dei familiari. Basta un "giretto" intorno al carcere e il lavoro è fatto].
Ciliegina sulla torta: questi furgoni della morte sono fabbricati dalla FIAT IVECO" [Chissà se l'IVECO si limita a produrre i furgoni standard o se li "attrezza" anche per lo scopo a cui sono destinati?].
"Se vuoi vederne uno, ecco il link: http://www.stagg.hk/?cat=9
Questo è il risultato di una breve ricerca che ho fatto su Google:
http://www.google.it/search?as_q=China+vans+iveco&hl=it&num=30&btnG=Cer
ca+con+Google&as_epq=&as_oq=death+execution&as_eq=&lr=&as_ft=i&as_filet
ype=&as_qdr=all&as_occt=any&as_dt=i&as_sitesearch=&as_rights=&safe=imag
es
Sono venuto a conoscenza di tutto questo tramite Wikipedia (http://en.wikipedia.org/wiki/Execution_van) quindi, prima di prendere certe notizie per oro colato, credo che sia necessario fare le dovute verifiche.
[...] L'industria automobilistica italiana è sempre all'avanguardia."

Chissà cosa risponderebbero Montezemolo o Elkann, se li intervistassero su questo?

Pietro C. Commentatore certificato 30.05.07 18:56| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti,
riporto parte di una mail che ho mandato a Beppe Grillo. So bene che Beppe ha un sacco di lavoro da fare e non può postare su tutto. So anche che è sicuramente a conoscenza di questa situazione, perciò quanto segue è per voi:

"...Si tratta dei "furgoni della morte", che recentemente sono stati adottati in Cina per le esecuzioni capitali, al posto della tradizionale fucilazione.
Su questi furgoni, che circolano minacciosamente in varie province della Cina, il condannato di turno viene giustiziato per mezzo di un'iniezione letale. Nella massima discrezione.
Inoltre, pare che a bordo del furgone vengano anche espiantati organi dal cadavere, organi destinati al mercato dei trapianti [Senza il consenso di nessuno, né del diretto interessato né dei familiari. Basta un "giretto" intorno al carcere e il lavoro è fatto].
Ciliegina sulla torta: questi furgoni della morte sono fabbricati dalla FIAT IVECO" [Chissà se l'IVECO si limita a produrre i furgoni standard o se li "attrezza" anche per lo scopo a cui sono destinati?].

"Se vuoi vederne uno, ecco il link: http://www.stagg.hk/?cat=9
Questo è il risultato di una breve ricerca che ho fatto su Google:
http://www.google.it/search?as_q=China+vans+iveco&hl=it&num=30&btnG=Cer
ca+con+Google&as_epq=&as_oq=death+execution&as_eq=&lr=&as_ft=i&as_filet
ype=&as_qdr=all&as_occt=any&as_dt=i&as_sitesearch=&as_rights=&safe=imag
es
Sono venuto a conoscenza di tutto questo tramite Wikipedia (http://en.wikipedia.org/wiki/Execution_van) quindi, prima di prendere certe notizie per oro colato, credo che sia necessario fare le dovute verifiche.
[...] L'industria automobilistica italiana è sempre all'avanguardia."

Chissà cosa risponderebbero Montezemolo o Lapo, se li intervistassero su questo?

Pietro C. Commentatore certificato 30.05.07 18:46| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti,
riporto parte di una mail che ho mandato a Beppe Grillo. So bene che Beppe ha un sacco di lavoro da fare e non può postare su tutto. So anche che è sicuramente a conoscenza di questa situazione, perciò quanto segue è per voi:

"...Si tratta dei "furgoni della morte", che recentemente sono stati adottati in Cina per le esecuzioni capitali, al posto della tradizionale fucilazione.
Su questi furgoni, che circolano minacciosamente in varie province della Cina, il condannato di turno viene giustiziato per mezzo di un'iniezione letale. Nella massima discrezione.
Inoltre, pare che a bordo del furgone vengano anche espiantati organi dal cadavere, organi destinati al mercato dei trapianti [Senza il consenso di nessuno, né del diretto interessato né dei familiari. Basta un "giretto" intorno al carcere e il lavoro è fatto].
Ciliegina sulla torta: questi furgoni della morte sono fabbricati dalla FIAT IVECO" [Chissà se l'IVECO si limita a produrre i furgoni standard o se li "attrezza" anche per lo scopo a cui sono destinati?].

"Se vuoi vederne uno, ecco il link: http://www.stagg.hk/?cat=9
Questo è il risultato di una breve ricerca che ho fatto su Google:
http://www.google.it/search?as_q=China+vans+iveco&hl=it&num=30&btnG=Cer
ca+con+Google&as_epq=&as_oq=death+execution&as_eq=&lr=&as_ft=i&as_filet
ype=&as_qdr=all&as_occt=any&as_dt=i&as_sitesearch=&as_rights=&safe=imag
es
Sono venuto a conoscenza di tutto questo tramite Wikipedia (http://en.wikipedia.org/wiki/Execution_van) quindi, prima di prendere certe notizie per oro colato, credo che sia necessario fare le dovute verifiche.
[...] L'industria automobilistica italiana è sempre all'avanguardia."

Chissà cosa risponderebbero Montezemolo o Lapo, se li intervistassero su questo?

Pietro C. Commentatore certificato 30.05.07 18:36| 
 |
Rispondi al commento

ciao Beppe tutto quello che dici è esatto vedo un'Italia allo sfascio priva di controlli di ogni genere ma non vedo in realtà delle vie di uscita solo tante parole. Ti chiedo se c'è qualcosa di veramente concreto da fare per cambiare il corso di questa vita anche se son sicuro che qualcosa si puo' fare visto che siamo in tanti e molti sono con te.Ti saluto e ti prego non mollare mai.

mauro norandini 11.05.07 12:17| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe ti chiedo aiuto perchè ormai da ben 4 anni sono in una situazione che considero senxza via d'uscita,nella (legalità) italiana:
Mi pioveva dal tetto ormai dal lontano 1988,finalmente nel 2003 avendo a disposizione un pò di soldi ho deciso di prendere un legale per denunciare il proprietario dell'immobilee mi è stato garantito dallo stesso che non avrei perso,purtroppo così non è successo.Ho preso un secondo avvocato che avendo preso visione mi ha detto che l'errore era dell'avvocato e che avremmo chiesto il rimborso delle spese.
La sua lentezza ha fatto sì che oggi mi stanno prendendo dallo stipendio+ di 200.00 E e ne prendo 800.00 cosa mi rimane? Insomma io se il 1°avv:non si decide a pagare alla fine del mese di aprile non solo non potrò andare in pensione, ma troverò una nota su di me per avere senza colpa un pignoramentoa alle mie spalle.
Aiuto!!!Io prendo 500.00E al mese e sono sola con una figlia a carico.
Un consiglio su come devo comportarmi ormai rimane poco tempo(max 2 mesi).
Grazie un bacio a tutti
Silvia

Silvia Braccini 14.02.07 15:28| 
 |
Rispondi al commento

ma è possibile che in questo paese non si possa discutere su come risolvere il problema della prostituzione e dello sfruttamento che ne consegue da parte di organizzazioni criminali senza incappare in patetici anedotti della chiesa e non pensare a creare dei luoghi controllati come nel resto del nord europa germania ed olanda in primis sottraendo cosi' introiti alle varie mafie europee ?

sante lazzaro 24.01.07 21:10| 
 |
Rispondi al commento

cosa possiamo dire del cardinal ruini??possibile che la chiesa soffra di incontinenza politica. Non è stato gesù che ha detto date a cesare..etc??E' mai possibile che siano sempre presenti su ogni cosa che riguada il mio stato. Ma si è mai visto Zapatero dire alla Merckel di fare più parcheggi a berlino o di fare più trans e meno nazi??che la chiesa ritoni a fare la chiesa e ad aiutare le anime a morire con dignità.

adriano cossa 23.01.07 03:21| 
 |
Rispondi al commento

23 BALLERINI DELL'OPERA DI NIZZA SENZA LAVORO!
Sono di Napoli,lavoro all'Opera di Nizza nel settore "Ballo",un settore che fino all'anno scorso ha prodotto molti spettacoli in Europa (Spagna,Francia,Belgio).In Italia,per esempio l'anno scorso,la compagnia ha prodotto spettacoli a Pavia,Terni Forli' e Cremona,riscuotendo un enorme successo.
Pur chiudendo la stagione teatrale sempre in "Attivo",la direzione generale,quest'anno,ha deciso di eliminare tutti i ballerini(23)per avere piu' soldi per per produrre opere,cancellando per sempre la stagione coreografica dai cartelloni dell'Opera.
E'stata fissata un'audizione interna al settore del ballo,con una commissione organizzata dalla direzione generale (quindi tutto gia' organizzato e deciso!!)per il giorno 8 Gennaio,non per ingaggiare ballerini,bensi'per "licenziarli"!
In piu' qualora qualcuno della compagnia volesse dare le dimissioni,questi contratti vengono automaticamente cancellati;ne hanno gia' cancellati quattro,impedendo cosi' una naturale "rigenerazione" della compagnia.
E ancora:in Francia la pensione per i ballerini e' a "60 anni per gli uomini" "50 anni le donne" Ma come si fa ad applicare lo stesso piano pensionistico di un impiegato alle poste ad uno sportivo???
Non esiste un piano di riconversione per chi,a 40 anni,voglia smettere di ballare e cercare un altro lavoro(quindi nessun sostegno da parte del comune,essendo l'Opera comunale).
Non esiste liquidazione,quindi a fine contratto ci mandano a casa senza un soldo in tasca.
Ho 27 anni,magari,per me c'e'ancora la possibilita' di trovare un contratto in un altro teatro,ma saro' fra qualche anno nella stessa situazione di quelli che,attualmente,sono a fine carriera e devono ricominciare tutto daccapo;
Studiare per avere una specializzazione e fare i concorsi a 40 anni!!
Questo sta succedendo a Nizza,ma sono partito dall'Italia per la stessa situazione.
Questo si che vuol dire "Giocare con la vita della della gente!!"
La danza sta scomparendo!

Daniele Nocera Commentatore certificato 05.01.07 03:46| 
 |
Rispondi al commento

Mi rivolgo allo staff del blog di Beppe Grillo che SPERO SOTTOPONGA A BEPPE la mia proposta di fare degli incontri per le Università.Mi chiamo Andrea e frequento la Facoltà di Scienze Politiche di Padova.Sono accanito sostenitore delle proposte che Beppe sottopone attraverso il blog e ritengo che una corretta informazione fra i giovani debba iniziare a svilupparsi.

Per questo proprio in questi giorni pensavo all’opportunità di contribuire a diffondere una corretta informazione,organizzare un dibattito all’Università,con TE presente (beppe) e presenti anche alcuni professori della Facoltà di Scienze Politiche e di altre Facoltà [...] VORREI CHE VENISSE FATTA SERIA INFORMAZIONE A ME COME AI MIEI COLLEGHI STUDENTI.Sarebbe un incontro dove la democrazia scenderebbe non in piazza, MA NELLE UNIVERSITA’.Un incontro che VARREBBE PIU’ DI CENTO LEZIONI un incontro dove non ci si annoierebbe, dove le idee verrebbero espresse, dove si vedrebbe cosa non va e tanti aprirebbero gli occhi (non solo gli studenti).

Ti chiedo Beppe se fossi interessato a venire a parlare, venire a fare un minimo di giusta informazione presso la Facoltà di Scienze Politiche della mia città, che è Padova. So che a Padova già sei passato con il tour ma una tua lezione presentata in ambito universitario credo sia un’altra cosa.Se sei d’accordo mi piacerebbe poterti aiutare per realizzare questa visita! Potrei, rivolgermi al Preside di facoltà, parlare con dei professori che non credo rimangano indifferenti all’evento di Beppe Grillo all’Università. Certo è che devo sapere se sei interessato e se sei disposto a venire a Padova. SE MI DICI OK, chiedo al Preside se possibile organizzare tale evento.

Sarebbe una grande occasione Beppe!!Le Facoltà di Scienze Politiche invece di spiegare solo fredde procedure potrebbero sensibilizzarsi maggiormente ai veri problemi di un Paese che chiede di essere meno ignorante.

Ora sentiamo se il blog é favorevole. Le primarie dei cittadini le ho capite..:))ciao!

Andrea Andrea 04.01.07 21:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dico solo che non è possibile che in un paese famoso in tutto il mondo, come San Giovanni rotondo,(FG) non ci sia qualcuno che pensi al nostro futuro come far smettere di bruciare quel maledetto inceneritore di Casa Sollievo della Sofferenza che nonostante abbia avoto l'ordine tassativo dal tribunale di non farlo funzionare continua a bruciare non si sa che cosa, si sà solo che qui continuano a morire persone di tumori, leucemie e cancri. Non solo qui non si trova un posto di lavoro a volerlo pagare migliaia di euro, ma come, in questo paese dove per anni son girati talmente tanti soldi da non saperli più contare, e poi si danno più di diecimila euro alla figlia del presidente del consiglio per farla strimpellare in piazza col flauto, cari signori il mio paese e grigio ed io ho paura, paura di non avere più un futuro. Basta pensare che l'ex sindacoco ha fatto fallire la società, con maggioranza capitale pubblico, che gestiva tutti i parcheggi per andare a rispondere lui alla gara d'asta e vincere per un giri di centinaia di migliaia di euro....... ma adesso basta ho voglia di dire che qui è un casino e i nostri amministratori se ne fregano di tutto e di tutti... VOGLIO INDIETRO IL MIO FUTURO!!!!!!!!!!!!

aldo cisternino Commentatore certificato 02.01.07 10:16| 
 |
Rispondi al commento

A Reggio Emilia c'è un Teatro chiamato Romolo Valli, uno dei più belli d'Italia, così almeno credo.
Dentro questo teatro c'è una raccolta d'opere in videocassetta e in dvd notevole, con tante opere da poter vedere.
Il brutto della questione è che queste non possono essere viste se non in orari in cui le persone lavorano, o il sabato mattina, non si possono portare a casa nè noleggiare.
Ora io penso che queste opere siano un patrimonio, e che sia un peccato che molti ne ignorino persino l'esistenza, che siano là a prendere polvere...
In Svezia a Goteborg si paga un biglietto e si visita il teatro dell'Opera. Io quando ci sono stata pensavo che avrebbero fatto vedere l'atrio, forse il palcoscenico, e poco altro, invece ci hanno portato a vedere come nascono le scene, i costumi, le luci, addirittura i computer che usano per progettare i cambi scena.
Ci sono opere in vendita (ora anche a Milano con 70 euro si può portare a casa una videocassetta di Socrate di Proietti) ed altri capolavori.
Penso però che se ci fosse più informazione, più diffusione sarebbe più facile che le persone si interessassero a questo mondo così interessante, piuttosto che subire l'appiattimento televisivo... a cui spesso, tranne ogni tanto, ci tocca abituarci.
Grazie infinite per lo sfogo Claudia

Claudia Montanari 01.01.07 15:09| 
 |
Rispondi al commento

Non capisco piu dove stiamo vivendo e dove stiamo crescendo...apro i giornali e vedo locandine contro il Papa,un dittatore impiccato,bambini morti e visi di uomini disperati per guerre senza senso..figli che ammazzano genitori,adolescenti che si accoltellano per un cellulare o una delusione d'amore..figure di uomini che credano nella pace e lottino per questa vengono di continuo oscurate da una massa sempre piu numerosa di assetati di denaro di potere di materialismo...è una continua maratona verso un traguardo che nessuno sa quale sia...ho 22 anni studio nella vecchia casa dello studente di genova assieme a ragazzi libanesi,albanesi,israeliani iraniani africani europei ed americani...litighiamo scherziamo..a natale ci baciamo e ci facciamo gli auguri..non capisco perchè anche a livello globale non possa esser cosi..perchè debba aver timore di andare a visitare paesi affascinanti da una cultura antica e preziosa come quella araba..perchè non possano esserci in certi paesi cristiani e mussulmani che giochino in un campetto di periferia assieme sorridendo...sarò come tanti dicono un sognatore,un idealista,uno che non vuol vedere la realtà...ma io per ora non trovo un senso a tante cose che vedo...vorrei urlare a milioni di persone di piantarrla di inseguire l'odio,di piantarla d'esser egoisti ed indifferenti..didare denaro a ospedali,orfanotrofi,gente disperata...di piantarla di sperperare in armi droga costruzioni inutili...ormai si paga la felicità...si paga una sciata una nuotata...un sorriso...nel mio piccolo ci provo ad aiutare chi ha bisogno..vorrei solo conoscere gente che la pensa come me...non so se pubblicherete il mio msg...spero di si...spero di trovare almeno qui uno spazio per i miei sfoghi..ah....in breve...uccidere saddam è stao l'ennesimo errore che, a parer mio,scatenera ancor piu odio e rancore nei confronti dell'occidente..alcuni festeggeranno perchè volevano vederlo morto...altri festegeranno perchè avranno una giustificazione in piu per odiarci.

Egidio Zamboni 31.12.06 14:42| 
 |
Rispondi al commento

Belìn, questo post è storico, ma Beppe, non trovo il commento del tuo vicino... ma allora, era una leggenda!

Laeta Laetizia 24.12.06 03:03| 
 |
Rispondi al commento

wow il primo post del blog!

A. de Vercellis 12.12.06 20:50| 
 |
Rispondi al commento

A COLORO CHE ANCORA CREDONO AL MOVIMENTO COOPERATIVO: é posibile che nessuno veda le porcate che gli "oligarchi" delle coop. stano facendo en contro dei lavoratori (soci) delle coop? si può permetere che si comportino come i peggiori dei padroni?. Con argomenti misereboli stano OBBLIGANDO,a chi ha contratto indeterminato, a firmare un contratto che li porta diritto al precariato. La cosa alucinante e che convocano uno ad uno i lavoratori e le ricattano come solo loro sanno fare, o acetti o ti troverai a fare una vita d'inferno con turni ed spostamenti che ti farano rimpianghere non avere firmato. Non fanno riuniòne di tutti i soci lavoratore come sarebbe giusto, no, decidono loro, gli oligarchi. Loro cuanto guadagnano? anche loro cambiano il loro contratto?, la situazione finanziaria delle coop in questione qualle è?.
Sono profondamente amareggiato e deluso, vorrei conocere le vostre idee al riguardo,( non quella dei reazionàri e fascisti, quella la sò gia e non mi interesa), aiutiamoci a tornare al movimento cooperativo solidale, rispetoso e difensore dei diritti dei lavoratori

Julio Salgado 08.12.06 12:46| 
 |
Rispondi al commento

Quando si menziona il problema energetico, e più precisamente il petrolio, il primo pensiero va all'automobile. Visto che il 30% del petrolio che importiamo va a finire bruciato nel serbatoio delle nostre auto, non è una preoccupazione da poco (anche se personalmente considero molto più fondamentale per la nostra vita la produzione di energia elettrica).
Si assiste, anche tra amici, ad interminabili discorsi su quale sia l'auto più "economica", ciascuno dal proprio punto di vista: quella che consumando meno fa risparmiare soldi, o che ha minor impatto ambientale, o che fa risparmiare energia. E poi a confrontarsi sui carburanti alternativi, tra i fautori del gasolio e, clandestinamente, del biodiesel; i convinti del gpl che si accapigliano con quelli del metano; e poi le infinite teorie per sostenere/demolire le auto ibride o i sogni sfrenati su idrogeno "gratuito". Non si arriva a nulla, perché le compagnie automobilistiche continuano a sfornare modelli definiti "ad alta tecnologia" per via del dvd nel cruscotto, ma ci si diverte un sacco.
Qualche settimana fa, in famiglia, si ventilava l'ipotesi di acquistare una Toyota Prius, la migliore auto ibrida che ci sia in circolazione: va ad elettricità fino a 50 kmh, poi entra il motore a benzina che ricarica le batterie. Bella idea. Dopo una piccola ricerca, scopro che costa 25.000 euro.
Ora, premesso che trovo assurdo spendere una tale cifra per acquistare una stufa (a meno che non sia una stufa ad alto rendimento per riscaldare, che so, una scuola), mi chiedo cosa ci sia di economico (in senso di sostenibile) in tutta l'operazione. Il prezzo di acquisto di un'auto, già di per sé, vanifica qualsiasi fantasia di futuro risparmio energetico, e da un punto di vista ambientale si inquina molto più fabbricando un'auto che continuando ad usarne una vecchiotta. Quanto alle risorse, quale sarà mai l'utilità di impiegare di tutte quelle plastiche, acciaio, alluminio solo per usare un po' meno petrolio? Lo spreco è a monte.

Gianluca Mollica 04.12.06 14:34| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe e a tutto il blog,
qualche giorno fa navigando su internet, mi è capitato di leggere un documento che riguardava i "nostri" politici, i loro stipendi e i loro privilegi.
Il testo, in buona sostanza, afferma che questi signorotti non hanno alcun tipo di spesa.
Non pagano nei ristoranti, non pagano nei bar, nei cinema, nei teatri...per non parlare di visite mediche, palestre, centri benessere, piscine, pedaggi autostradali, alberghi e tutto ciò che ci può venire in mente...Nonostante ciò, ogni tanto sentono il bisogno di aumentarsi lo stipendio...
Ora io vorrei chiedere se tutto ciò è vero, se qualcuno è a conoscenza di questa cosa, o se quel documento è solo l'invenzione di qualche persona che non nutre molta simpatia per i "nostri" politici (In tal caso i sospetti sarebbero circa 60 milioni)...oppure il problema è mio che ho scoperto l'acqua calda??...
qualcuno mi risponda, grazie

Luca Sandrolini 28.11.06 16:12| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo Bepp!
mi chaimo marisa ho 21 sono siciliana, oggi venerdi 17 sono scesa in piazza politeama,volevo capire cosa stava succedendo, perchè c'è questo disagio..li ho trovato varie manifestazione, chi manifestava perchè voleva le case, chi manifestava per i tagli alle scuole publiche, alla ricerca,alla sanità,ho visto manifestare vigili del fuoco e altra gente, ho visto però purtroppo anche ragazzini che non sanno quello che succede, comunque anche in generale, allora alle manifestazioni si presentano questi ragazzi che vivono in un mondo a parte fatto di alcol e droghe,oggi ho visto bambini di 14 anni che ballavano fumavano e bevevano andando dietro un camion che vomitava musica a tutto volume tipo reiv, (scusate non so come si scrive) erano tantissimi, e ballavano, mentre nell'altro corteo a pochi mentri dietro altra gente gridava che voleva le case (VOGLIAMO LE CASE!! VOGLIAMO LE CASE!!) ALLORA MI SONO FERMATA, mi sentivo male...ho pensato ma che cazzo succede? quì ballano, ma non sanno non sanno!! non c'è informazione? si, non c'è informazione...l'anno scorso parlando con una ragazza di 16 anni è venuto fuori lo sfruttamento dei bambini, che spaccano le pietre o quelli che sniffano la colla, lei mi ha gridato contro dicendomi che ero pazza e che queste cose non esistono....NON ESISTONO!? MA CHE?? Allora ma stiamo coglioniando=impazzendo!?
se una ragazzina di 16 anni dice che queste cose non sono vere, io non so cosa pensare, manca l'informazione, mancano i fatti la realtà diventa
fantasia agli occhi di chi non ha le prime informazioni in casa, ma questo non è giusto...NO!
perchè chissà cos'altro non sanno i giovani, e mi fa paura, io dai tuoi spettacoli ho scoperto cose che non avrei mai saputo dai midia , certe volte non riesco a ridere, neanche quando fai le facce strane, quando spalanchi gli occhi;volevo chiederti (è vero che nei prodotti cosmetici c'è una sostanza velenosa che si chiama laureth sulfate?)
spero di avere risposta,ne dai tante,grazie.

greco marisa 17.11.06 20:02| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
non so se questo è il blog giusto, ma ho bisogno di dare sfogo a quella tempesta che ho dentro.
Non c'è giorno, che ascoltando la TV, non trovi motivo per arrabbiarmi e pensare "che schifo questo mondo". Un giorno ho inveito contro Vespa e i suoi commenti degni di un bambino dell'asilo su un argomento quanto mai delicato come la Sanità (sono un medico giovane e alle prime armi) troppa gente generalizza e accusa con troppa facilità una categoria che non merita tutto questo, ne ho viste già tante...Ma non è per questo motivo che mi trovo a scriver questa. sera...Ieri ho acceso per caso la tv alle 23 e su italia 1 c'era una trasmissione sugli ex-brigatisti e il loro rapporto con lo stato, non ci ho visto più quando una "pentita" tra le varie cazzate che ha detto, ha affermato che lavora per associazioni ONLUS finanziate dallo stato perchè ha ACQUISITO DELLE COMPETENZE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Ha ucciso in nome di non so quali ideali, ha distrutto intere famiglie, ha lottato contro lo stato ed adesso non solo ne esce pulita come un bambino, ma si sente degna di insegnare qualcosa...Non le ho sentito chiedere con il cuore SCUSA e PERDONO alle persone che ha veramente ferito...Sono sdegnata, schifata, scoraggiata.
Non c'è più un senso della giustizia, dell'onore e del rispetto...Ma forse è meglio iniziare a imbracciare un fucile anzichè imparare a diventare un onesto cittadino e un medico coscienzioso...rendi di più.

monica vita 14.11.06 19:59| 
 |
Rispondi al commento

Leggo il blog ogni giorno.
Rimango spesso stupito per quello che trovo sul blog (ad esempio lo sfogo di Marco che fa il medico).
Cosa è rimasto da salvare in Italia?
Penso più nulla ed io sono uno di quelli che hanno perso le speranze............
Me ne andrò!Non ho voglia di continuare a dannarmi la vita in un paese di cialtroni,ladri,furfanti e politici loro complici....
Qualunquismo?Chiamatelo un pò come volete.
Se è vero che in Italia solo 2 milioni di persone mantengono gli altri 63 milioni non c'è molto da sperare.
Su Report di domenica scorsa la Gabbanelli ha detto "in Italia non si produce gran chè".
In Italia si produce solo burocrazia,inefficienza,si torchiano i contribuenti (solo quelli che pagano già tutte le tasse)e si danno milioni di euro ad incapaci per dare il colpo di grazia ad aziende fatiscenti e piene di debiti!
Le prossime generazioni come saranno?Cosa potranno fare per tirare avanti?E le persone anziane?
Per non parlare poi della situazione ambientale e di quella sociale!
Mi ricordo che sul Male (un giornaletto satirico di molti anni fa)c'era una vignetta:due uomini politici camminano insieme,ad un certo punto una dice:"L'Italia va male!" e l'altro risponde "Mica noi!"

Piergiorgio Freato 07.11.06 11:30| 
 |
Rispondi al commento

Possiamo fare qualcosa per evitare l'applicazione della pena di morte sul nostro pianeta? Nello specifico: che ne direste di salvare la vita anche a Saddam Hussein? Grazie.

Cristiano Giustozzi 05.11.06 14:00| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei parlare di Napoli.
Della percezione che ho di Napoli.
Sono di Roma e devo dire che non ho nessuna volontà di visitarla.
Parliamo di destra e sinistra ed una intera città è al di là di destra e sinistra.
Io penso che Napoli ci faccia diventare cattivi.
Quando vedi non più il poveraccio che ha bisogno ma il lazzarone che nonostante una millenaria povertà ostenta i simboli più esteriori di un consumismo stracciano per lo più estorti con la violenza o comunque con traffici illeciti dove se ne va il tuo spirito cristiano?
Non vuoi essere razzista eppure cominci a pensare in termini antropologici.
Capisci che non serve destra e sinistra, serve fare come a Singapore dove se butti una gomma per strada ti multano e questo indipendentemente dal governo(anche se una mia piccola idea ce l'ho su chi ha prodotto tali guasti, favorendo una sottocultura anarcoide ma in realtà intessuta di violenza per il più debole)

Ermete Trismegisto 03.11.06 09:59| 
 |
Rispondi al commento

Questo è solo uno sfogo,il racconto di una "piccola" disavventura,come ne capitano tante nel nostro bel paese.
A dicembre ero rimasta indietro di un paio di bollette della luce.All'inizio di gennaio ho dovuto accendere una nuova utenza per un'altra casa e,telefonando all'apposito servizio ACEA,mi sento dire che,se non risolvo prima la situazione debitoria sull'altra utenza,non possono farmi il nuovo contratto.Più che giusto.Pago il debito ed invio loro per fax le ricevute dei bollettini.Mi allacciano la nuova utenza.Tutto è bene ciò che finisce bene, penso. Macchè.Ad aprile mi staccano la corrente perchè ancora non risultano i pagamenti fatti e faxati a gennaio.Chiamo il servizio clienti,a cui faccio presente che l'errore è loro.Mi dicono che devo comunque seguire la normale procedura,mandare nuovamente per fax le ricevute e aspettare pazientemente 3 giorni (!) per la riattivazione.Di fronte alle mie proteste,mi chiudono il telefono in faccia.Ingoio,seguo la procedura e penso che sia tutto risolto.Niente da fare.Ad agosto mi arriva una bolletta in cui,oltre a non risultare ancora pagate le altre bollette,mi vedo addebitare quasi 150 euro per il distacco ed il riallaccio.Incredula,mi attacco al telefono e dopo circa 50 telefonate,in cui dopo avermi passato da un impiegato all'altro,chissà come mai,cade sempre la linea, trovo un operatore che,evidentemente solo per levarmisi di torno,mi conferma di aver verificato che l'errore è loro e mi dice che riceverò una nuova fattura con i soli consumi.Attendo fiduciosa.La fattura non arriva.Arriva invece un preavviso di distacco.Furibonda,vado alla sede centrale dell'ACEA e parlo con un impiegato che mi chiede la ricevuta del fax di gennaio.Faccio presente che,una volta ottenuta l'attivazione della nuova utenza,non avevo motivi per conservarla e che,essendo su carta termica,anche se ce l'avessi,dopo 10 mesi sarebbe illeggibile.Mi dice che ho ragione,ma è la procedura.Devo pagare il loro errore.E poi fare reclamo.
Bello, no?

ELENA LEONINI 25.10.06 13:43| 
 |
Rispondi al commento

Sto facendo un'amara considerazione: ma come può un SINDACO come CACCIARI inaugurare una nuova sede del Casinò a Ca' Noghera di Venezia (qualche anno fa....) e aprire contemporaneamente un Servizio che segue e guarisce i malati di gioco???? Se qualcuno è così bravo da spiegarmelo....... Lucia.

Dalla Valle Donata 23.10.06 10:35| 
 |
Rispondi al commento

Cari amici,
ho notato che in rete stanno nascendo decine e decine si siti contro la Juve.
Penso che la gente si sia rotta le scatole del calcio e di tutta la manfrina che c'e' dietro.
Guardate un po' questo sito...e'bellissimo...

www.juBentus.it

Marco Po Commentatore in marcia al V2day 05.10.06 13:00| 
 |
Rispondi al commento

ieri sera ero un po' giù e dopo essermi bevuto una bottiglia stuppa di grignolino doc mi è venuta da fare un considerazione: io ho dei dipendenti che riducono lo stipendio a noi datori di lavoro che vanno a put...ane che comprano (per sè e famiglia) e tirano la coc...aina che vanno a comprare in costa smeralda le sigarette con la ferr...ari e io mi faccio un cu..lo così per tirare avanti
ma sarà che sono un po'STR...ONZO o devo cambiare fornitore di grignolino ???

riccardo spandre 02.10.06 18:39| 
 |
Rispondi al commento

FORSE NON SARA' UNA RISPOSTA ATTINENTE ... PERO' VORREI SOTTOPORRE IL PROBLEMA DEI LIBRI DI TESTO !!! HO APPENA SPESO UNA CIFRA PER I LIBRI DI SCUOLA DI MIO FIGLIO CHE HO DOVUTO COMPRARE NUOVI POICHE' TUTTI DI NUOVA EDIZIONE ... MA PORCA TRO.... E MAI POSSIBILE CHE STI CA.... DI INSEGNANTI DEBBANO CAMBIARE TUTTI GLI ANNI I LIBRI DI TESTO ? NON SAREBBE MEGLIO CONTINUARE AD UTILIZZARE QUELLI VALIDI ? BEPPE AIUTACI TU !!!

PAOLO CORVI 29.09.06 16:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Salve a tutti,
appartengo a quella categoria le cui vecchie generazioni hanno finora goduto in Italia di tanti privilegi grazie all'evasione fiscale, ovvero i "liberi professionisti".
La musica negli ultimi anni per le nuove generazioni è comunque cambiata. Il "libero professionista" è diventato una sorta di "Jolly" capace di inserirsi in svariate occupazioni pur di sbarcare il lunario.
Si tratta di una figura professionale molto comoda per le aziende per svariate ragioni:
-non esiste obbligo di assunzione (dato che si definisce "libero" e fin lì tutto bene),
-il salario è pari a quello di un Co.Co.Pro (infatti si lavora a progetto per un mese, una settimana, qualche giorno),
-nessun altro esborso se non quello derivante dal pagamento della fattura (che spesso bisogna richiedere -come se essere pagati fosse un optional- anche per svariati mesi slittando così il pagamento da 60 (minimo) a tot. mesi, a volte anche di un anno!)
Tutto questo senza nessuna garanzia per il lavoratore, ovvero niente ferie, malattia pagate (e a volte neanche garantite), tredicesima, TFR.
Inoltre trattasi di una categoria assolutamente non protetta dai sindacati.
Con lo spauracchio sollevato ora dal governo di voler mettere ordine nella giungla dei lavoratori precari questa figura sarà sempre più ambita dato che permetterà di dare continuità al precariato senza nessuna responsabilità da parte dei datori/sfruttatori di lavoro. Una vera e propria "pacchia" per certuni, una nuova forma di schiavismo per altri.
Che vergogna!

Claudia Voigt 24.09.06 11:28| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, forse ne hai parlato e me lo sono perso, volevo chiedere la tua opinione sul fatto che sta accadendo vicino a te, a Cogoleto, quei genitori che non vogliono fare andare via la bimba bielorussa, volevo chiederti se anche tu sei contro la loro scelta, visto che sembra abbiano tutti contro.
Rispondi per favore.

Grazie.

Agide Bruni 22.09.06 21:14| 
 |
Rispondi al commento

Cari amici,
ho notato che in rete stanno nascendo decine e decine si siti contro la Juve.
Penso che la gente si sia rotta le scatole del calcio e di tutta la manfrina che c'e' dietro.
Guardate un po' questo sito...e'bellissimo...

www.juBentus.it

Marco Po Commentatore in marcia al V2day 13.09.06 08:59| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, Cari amici,

quello che sta succedendo ultimamente con l'Islam è terribile, i nostri governi ci nascondono la realtà, oppure non vogliono che la verità venghi a galla.
Vivo in una cittadella medievale veneta bellissima fino a qualche anno fà nel nord Italia, fieri delle nostre origini e delle nostre tradizioni.
Da un po' stranamente siamo invasi da orde di donne velate e addiritura con il Burka totale.
Ma com'è possibile che per secoli abbiamo cercato di opprimere l'ottusismo e abbiamo lottato per conquistare la libertà nostra e delle nostre bellissime donne, belle davvero, dolci padrone delle loro case e della loro libertà, e adesso tutto ad un tratto ci sono comunità che criticano il nostro modo di vivere libero e democratico, paritario di sessi, criticano le nostre donne accusandole di essere puttane e peccatrici.Perchè la mia donna deve chiudere la sua bocca nel suo paese?
Ma chi sono coloro che arrivano qui senza diritto, illegalmente nimpiantano la loro cultura per proliferare e conquistare il nostro paese?
Io piango tanto, piango perchè vedo che l'italia come il resto d'europa è in proncito di essere invasa da una razza che odia la libertà e picchia le donne e professa una religione ignorante e chiusa!Io viaggio molto leggo molto studio e lavoro moltissimo e credo di amare la libertà e la democrazia ma odio coloro che vogliono creare l'EURABIA!
E' vergognoso che fra 10 anni dovro' lottare con le armi per proteggere la mia casa e la mia religione e sopratutto la mia donna da persone straniere che la insultano e vorrebbero vederla con il velo!!Basta , basta ai comunisti, ai fascisti agli anarchici, guardate la realtà, loro sono qua per moltiplicarsi e conquistare il nostro paese, non si integrano, e non vogliono la nostra amicizzia vogliono solo i nostri soldi, basta , voglio l'Europa di 10 anni fà Libera e democratica!

Luciano Ortisei 12.09.06 11:01| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
ti ho visto qualche sera fa in quel di Catanzaro. Inutile dire che non e' la prima volta che ti vedo e che condivido molto se non tutto quello di cui hai parlato nello show.
Volevo solo chiederti se hai mai sentito parlare dell'incredibile caso dei 600 siti censurati dall'Italia non meno di 15gg fa.
No non si tratta ne del sito di Beppe Grillo ne di 600 siti di pedopornografia o sfruttamento alla prostituzione, ne di siti che spiegano come fare le Molotov o di siti che fanno ordinare medicine senza ricetta medica dall'estero.
No per tutti quei siti niente censura, in Italia c'e' liberta'......
Si tratta, incredibile ma vero di siti di societa' di gioco online. Si puo' essere favorevoli o contrari al gioco, io ad esempio lavoro in una di queste aziende che pero' ha deciso di operare in Italia con licenza italiana, e devo ammettere che sono contrario a molti aspetti del gioco soprattutto quello di azzardo (non della scommessa sportiva ovviamente!).
Beh la cosa incredibile e che se vuoi potro' spiegarti con ulteriori e piu' approfonditi dettagli, e' che questi siti appartengono a societa' internazionali assolutamente legali, il 90% di queste in europa, con licenze rilasciate da stati membri (il 50% con licenza rilasciata dall'Inghilterra), non dalle Bahamas o da Antigua per intenderci.
Ebbene, lo stato ha deciso di censurare, di non permettere agli italiani di accedere!!!
Libera circolazione di beni e di servizi? Liberismo e liberalismo? No... solo la Cina ha fatto un'operazione del genere!

Mi dirai vabbe' si tratta di un settore poco importante, ti rispondo che e' la quarta industria italiana (Sole24ore); dirai che queste societa' non sono controllate da organismi seri (il 90% aderiscono ad organismi di autocontrollo e di limitazione del gioco per i giocatori che esagerano e che possono essere indicati come patologici, dettate da GAMCARE in Inghilterra); dirai che comunque puo' esserci dietro la mafia o organizzazioni criminali .......

Christian Maglia 20.03.06 14:59| 
 |
Rispondi al commento

Ciao beppe
Mi chiamo Luca ho 20 anni e vivo in provincia di Cuneo.Innanzitutto volevo dirti che 6 un grande perchè grazie a te so cose che probabilmente avrei scoperto solo tra minimo 20 anni sui libri di storia.Voglio raccontarti un problema che rispetto a molti presenti sul tuo blog è un'inezia ma fa vedere chiaramente come funzionano le cose nelle udienze dai giudici di pace.Il 29/5/05 una pattuglia di carabinieri mi ha multato per eccesso di velocità a Fossano,in provincia di Cuneo,e mi hanno tolto 10 punti della patente senza uso dei autovelox o misurazione delle strisce nere di frenata(questi sono gli unici 2 modi per valutare la velocità di un veicolo,detto dal mio avvocato).Io,non firmando il verbale,ho subito presentato domanda di ricorso e il 10/6/2006 sono andato in tribunale dove il giudice ha preso atto della mia istanza e ha rimandato tutto al 10/3/2006.Alla 2°udienza è venuto a testimoniare 1 dei 2 carabinieri che mi hanno fermato e, sotto giuramento,ha detto che il motivo principale della multa era perchè mi sono fermato dopo la volante e non prima e per questo motivo, secondo lui,andavo troppo forte e,inoltre,ha sostenuto che mi ero fermato di 10-15 metri oltre la macchina quando,invece,mi sono fermato subito dopo l'autovettura.Tuttavia il bello è che l'agente ha dichiarato il falso(perchè subito dopo il posto di blocco c'è 1 intersezione)e quindi ha commesso 1 reato ma non posso dimostrarlo,il giudice ha rinviato tutto al 28/4/06 perchè aspetta 1 memoria del mio avvocato per comprendere 1 fatto che anche una testa di cxxxo riuscirebbe a comprendere.Conclusione,un giudice di un parlamento Italiano deve metterci quasi un'anno (forse) per decidere se 1 multa è valida o meno e se va bene devo pagare "solo" le spese dell' avvocato, se va male perdo anche metà dei punti della mia patente e pagare la multa (81 euro)per 1 infrazione che non ho commesso...ditemi voi se un fatto del genere può accadere in un paese come il nostro nel XXI secolo!!!Ciao beppe

Luca Canta 16.03.06 23:37| 
 |
Rispondi al commento

Il mio è uno sfogo, solo uno sfogo. Lavoravo come impiegata in una ditta di impianti elettrici, e il capo ha avuto l'ottima idea di cedere l'attività facedosi promettere di tenere tutti i dipendenti. Uno ad uno ci hanno spinti a licenziarci e loro hanno ottimi metodi per farlo ... rasentavo l'esaurimento nervoso. Ma il mobbing è duro da dimostrare, secondo i sindacati e quindi dovevo resistere. Non ho resistito. Sono a casa da un anno e 2 mesi ... nemmeno le ditte di pulizie mi assumono, ci vuole esperienza (è una vita che faccio pulizie a casa, ... che esperienza ci vorrà???) ma non posso campare con lo stipendio di mio marito, operaio metalmeccanico e ho bisogno di un lavoro. Sono disperata. Dove saranno i milioni di posti di lavoro??? Ho 14 anni di esperienza in amministrazione ma sono sposata da poco e ho 35 anni ... non mi assume nessuno, nemmeno con gli incentivi all'assunzione. Un lavoro ... anche pulizie è così impossibile??? Dove siamo arrivati??? Dove andremo a finire???

Eliana Ravagni 16.03.06 15:53| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe e a tutti, vedo che come logico e giusto buttare fango su berlusconi va bene, sappiamo che fa i sui interessi. ma prodi no?
una ricerca dell'universita di milano a reso noto che quando a governato lui a fatto ugule, le cose non sono migliorate.lo dico perche sono un lavoratore delle lege delle cooperative, sappiate che con la scusa di belursconi(che a fatto le leggi) loro ne approfittano per esercitare licernziamenti (su 250 siamo rimasti 30)bensi che prodi si è vantato della cosa dicendo che fa parte dello statuto italiano.
ma non sa che ler lege le coop che servivano a creare posti e altro ora sono il portafoglio dei politicanti se non gli bastano i soldi costringono operai a licenziarzi con mobbing o a metterli in condizioni di andarsene facendoli lavorare sette giorni su sette lasciando sole le loro famiglie....non so forse e meglio che il beppe faccia una ricerca anche su questo....ciao......

adamo primo Commentatore in marcia al V2day 15.03.06 09:07| 
 |
Rispondi al commento

Fumo di Londra (con uranio)
Maurizio Blondet
07/03/2006

Uranio impoverito in Inghilterra: lo hanno portato le correnti atmosferiche dall'Iraq, a 3500 chilometri buoni di distanza.
Il metallo - che indubbiamente viene dai proiettili penetranti Made in USA, usati a centinaia di tonnellate - è stato trovato nei filtri dell'Atomic Weapons Establishment (AWE) di Aldermaston, nel Berkshire: un laboratorio nato per misurare le eventuali emissioni radioattive delle centrali nucleari e dell'armamento atomico britannico.
La radiazione «normale» dell'atmosfera inglese è cresciuta del quadruplo nel 2003, all'inizio dell'invasione dell'Iraq.
E un paio di volte, attorno ad una delle cinque aree monitorate, la British Environment Agency ha dato ufficialmente l'allarme.
I due scienziati che hanno riferito del problema, Chris Busby e Saoirse Morgan, calcolano che le polveri abbiano viaggiato dai campi di battaglia iracheni per 7-9 giorni: tra l'altro, in direzione opposta a quella dei venti dominanti, che vanno da ovest ad est.
E parlano di «contaminazione in Europa», non solo in Gran Bretagna.

La situazione è grave , la guerra ci distruggerà , facciamo di tutto perchè il conflitto non si allarghi all'Iran , il Pianeta è in agonia e noi con lui .

Michele Pietrelli 13.03.06 17:36| 
 |
Rispondi al commento

Ancora una cosa, dipendente Berlusconi: sai che non ho mai più sentito pronunciare la parola "comunista" così spesso dal lontano '89 (quando cadevano i muri e i regimi)?
Ma tu vuoi riportarci molto più indietro... alle elezioni del 1948, alla paura di Stalin, dei cosacchi in piazza S, Pietro, dei comunisti che mangiavano i bambini...
Per te i muri non sono crollati e nemmeno per una parte di quelli che ti seguono e ti votano (molti sono gli stessi che votavano D.C. per paura che Berlinguer gli portassse via i soldi da sotto il materasso).
Dovresti vergognarti anche di questo: di approfittare della disinformazione di tanta gente (dato che la disinformazione sei tu a farla) per prendere per il culo gli italiani.
Non voglio generalizzare, per carità: tra i tuoi elettori c'è gente con le idee chiare: sanno di votare un partito-azienda (la Mediaset); ma, a parte quelli che hanno un interesse diretto in tutto questo, gli altri perché lo fanno? Per la libertà? Per il libero mercato? Per una "giustizia giusta", ahahah? :-))))
Ma allora questi sono i più confusi di tutti: possibile che non sappiano che il tuo falso liberismo economico non significa altro che la TUA libertà di monopolizzare l'economia italiana? Che la tua "giustizia giusta", le "toghe rosse-verdi-a pois" sono slogan che usi per imbellettare le continue manovre che fai per sfuggire agli innumerevoli conti che hai da regolare con la Giustizia (quella vera)?
Possibile che la gente non capisca?
No, non è così.
Noi potremmo benissimo capire, se non fossimo presi quotidianamente in giro da chi di fatto detiene il massimo potere politico, economico e mediatico di questo Paese (il tuo padrino Craxi se li sognava dei mezzi simili).
Abbi un briciolo di rispetto per i tuoi connazionali, finiscila di farneticare, di raccontarci favole sui comunisti, dì almeno un minimo di verità, "fratello P2 n° 1816". Parlaci di Dell'Utri; parlaci di Previti. Forse qualcuno potrebbe votarti in cambio della tua sincerità.

Pietro Cavalli 08.03.06 04:50| 
 |
Rispondi al commento

Dipendente portatore nano di dittatura, la parola "libertà" pronunciata da te è una bestemmia.
Se fossi capace di vergognarti almeno un po', la elimineresti dal vocabolario della tua propaganda.

Pietro Cavalli 08.03.06 03:30| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, scusa se mi permetto in quanto tu sarai impegnatissimo, ma credo che un TUO appello sul Blog riguardo al piccolo Tommaso, per uno come te sempre pronto e attento, sarebbe opportuno farlo.
Vedi tu se ritieni di accettare questo, seppur "umile", consiglio.
Grazie.

Marco Lis 07.03.06 17:10| 
 |
Rispondi al commento

E' una vergogna!!!
Quello che sta succedendo in Val di Susa fa accapponare la pelle...
Non ci meritiamo tutto ciò. Lunardi deve andare a sfogare i suoi istinti animaleschi da qualche altra parte.
Oggi mi vergogno di essere italiano!

enzo continisio 06.12.05 14:57| 
 |
Rispondi al commento

E' una vergogna!!!
Quello che sta succedendo in Val di Susa fa accapponare la pelle...
Non ci meritiamo tutto ciò. Lunardi deve andare a sfogare i suoi istinti animaleschi da qualche altra parte.
Oggi mi vergogno di essere italiano!

enzo continisio 06.12.05 14:57| 
 |
Rispondi al commento

E' una vergogna!!!
Quello che sta succedendo in Val di Susa fa accapponare la pelle...
Non ci meritiamo tutto ciò. Lunardi deve andare a sfogare i suoi istinti animaleschi da qualche altra parte.
Oggi mi vergogno di essere italiano!

enzo continisio 06.12.05 14:53| 
 |
Rispondi al commento

E' una vergogna!!!
Quello che sta succedendo in Val di Susa fa accapponare la pelle...
Non ci meritiamo tutto ciò. Lunardi deve andare a sfogare i suoi istinti animaleschi da qualche altra parte.
Ma è mai possibile che noi cittadini non possiamo fare nulla di fronte a tutto ciò???
Per quanto ancora dobbiamo sentirci cittadini di una repubblica delle banane????
Oggi mi vergogno di essere italiano!

enzo continisio 06.12.05 14:52| 
 |
Rispondi al commento

Tav Val Di Susa, un problema che riguarda tutta l’Italia.

Il sentimento che mi porta a scrivere sul progetto del Treno Alta Velocità (TAV), è un sentimento puramente patriottico quale io stesso non pensavo assolutamente di avere. Non è tanto il progetto presentato dal governo attuale, ed i suoi difetti ambientali, che vorrei mettere in discussione, anche se ci sarebbe molto da dire, quanto la DISINFORMAZIONE e la VIOLENZA GRATUITA della quale sono stati resi partecipi i CITTADINI della valle stessa e sulle quali sarebbe bene riflettere.
Inizialmente le proteste si erano accese si per l’impatto ambientale, ma anche perché il GOVERNO si era DIMENTICATO di rendere partecipi gli abitanti della valle che dovranno poi convivere con l’alta velocità.
Poco dopo l’inizio delle lecite e pacifiche manifestazioni della popolazione, uno dei sindaci della valle si era espresso circa le richieste dei cittadini ed il servizio era stato trasmesso dalle reti-pubbliche. L’unica cosa che i cittadini pretendevano, in quell’occasione, era un adeguata informazione sul progetto, che però non è stata fornita da nessun organo statale.
Il governo dal canto suo si è mosso, anche se in modo parallelamente contrario alle esigenze espresse. Il problema, infatti oltre a non essere stato risolto è peggiorato. La Val Di Susa è stata assediata dai cittadini in attesa di risposta. Le forze dell’ordine hanno portato, con il loro intervento, l’aumento sempre maggiore delle tensioni sociali. Immedesimatevi per un attimo nella mente di quei vostri connazionali e pensate a come vi sentireste se da un momento all’altro, alzandovi la mattina, vedeste ruspe e camion aprire un enorme cantiere proprio al centro del vostro giardino! Sono sicuro che non li lascereste fare ed anche se avessero il permesso del Padre Eterno, chiedereste perlomeno delle spiegazioni. Questo è quello che è successo in Val Di Susa, con l’aggiunta che le spiegazioni non sono arrivate neanche dopo più di un mese e il Governo si ostin

Daniele Roncoli 06.12.05 14:29| 
 |
Rispondi al commento

SMETTIAMOLA DI BELARE,COMINCIAMO A RUGGIRE!

Piergiorgio Freato 06.12.05 12:35| 
 |
Rispondi al commento

Troppe volte il governo inglese e l'esercito di sua maesta la regina è passato inosservato ed impunito per le atrocità compiute in Irlanda del Nord a favore di un occupazione militare. Troppi prigionieri di guerra repubblicani e irlandesi sono stati torturati dall'esercito e dalla polizia inglese e nonostante i molteplici rapporti delle organizzazioni internazionali il governo britannico ha sempre sostenuto una linea che include la tortura come mezzo efficace d'interrogatorio per i prigionieri repubblicani che lottavano per la loro indipendenza. Ritenendo pienamente giustificati tali mezzi l'amministrazione inglese non si è mai preoccupata di porre fine a tali metodi, esportandoli addirittura in Iraq.
Se volete saperne di più, maggiori informazioni dettagliate portranno essere trovate al sito: http://www.irlandanews.org/torture1.htm

Tiocfaidh ar la!

marco farnocchia 06.12.05 11:27| 
 |
Rispondi al commento

Troppe volte il governo inglese e l'esercito di sua maesta la regina è passato inosservato ed impunito per le atrocità compiute in Irlanda del Nord a favore di un occupazione militare. Troppi prigionieri di guerra repubblicani e irlandesi sono stati torturati dall'esercito e dalla polizia inglese e nonostante i molteplici rapporti delle organizzazioni internazionali il governo britannico ha sempre sostenuto una linea che include la tortura come mezzo efficace d'interrogatorio per i prigionieri repubblicani che lottavano per la loro indipendenza. Ritenendo pienamente giustificati tali mezzi l'amministrazione inglese non si è mai preoccupata di porre fine a tali metodi, esportandoli addirittura in Iraq.
Se volete saperne di più, maggiori informazioni dettagliate portranno essere trovate al sito: http://www.irlandanews.org/torture1.htm

Tiocfaidh ar la!

marco farnocchia 06.12.05 11:26| 
 |
Rispondi al commento

Troppe volte il governo inglese e l'esercito di sua maesta la regina è passato inosservato ed impunito per le atrocità compiute in Irlanda del Nord a favore di un occupazione militare. Troppi prigionieri di guerra repubblicani e irlandesi sono stati torturati dall'esercito e dalla polizia inglese e nonostante i molteplici rapporti delle organizzazioni internazionali il governo britannico ha sempre sostenuto una linea che include la tortura come mezzo efficace d'interrogatorio per i prigionieri repubblicani che lottavano per la loro indipendenza. Ritenendo pienamente giustificati tali mezzi l'amministrazione inglese non si è mai preoccupata di porre fine a tali metodi, esportandoli addirittura in Iraq.
Se volete saperne di più, maggiori informazioni dettagliate portranno essere trovate al sito: http://www.irlandanews.org/torture1.htm

Tiocfaidh ar la!

marco farnocchia 06.12.05 11:26| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
VORREI SOTTOPORTI UN ARGOMENTO CHE STANOTTE MI HA LASCIATA PERPLESSA.DA UN PO' SOFFRO DI INSONNIA PERCHE'HO PERSO IL LAVORO E NON RIESCO A TROVARLO MALGRADO MI ADATTI A FARE QUALSIASI COSA.COMUNQUE NON E' QUESTO L'ARGOMENTO CHE LE VOLEVO SOTTOPORRE.IERI SERA HO GUARDATO PORTA A PORTA E COME OSPITE (D'ONORE) C'ERA CASTELLI IL NOSTRO CARO MINISTRO DI GRAZIA E GIUSTIZIA. E' STATO TOCCATO L'ARGOMENTO DELLA RAGAZZA DI BIELLA UCCISA DAL SUO STUPRATORE DOPO CHE LUI ERA STATO PROCASSATO E UGUALMENTE LA PERSEGUITAVA.PIU' VOLTE ERA STATO DENUNCIATO,PIU'VOLTE LE SCRIVEVA LETTERE,LA PERSEGUITAVA AL LAVORO E LA INTIMAVA A NON PRESENTARSI AL PROCESSO.AVEVA TENTATO DI DARE FUOCO ALLE AUTO DEI SUOI FAMILIARI E NON ANCORA SODDISFATTO LE HA TAGLIATO LE RUOTE DELLE MACCHINE.ALLA FINE L'HA ATTESA FUORI DALLA FABBRICA DOVE LAVORAVA E L'HA UCCISA.DOPO QUESTO TRISTE,MACABRO SERVIZIO,PURTROPPO REALE E NON FRUTTO DI UNA FINZIONE,BRUNO VESPA SI RIVOLGE AL MINISTRO E GLI DICE:COSA SI SENTE DI DIRE ? IL MINISTRO SI RIVOLGE ALLA TELECAMERA DICENDO:"MI SENTO IN DOVERE DI CHIEDERE SCUSA" A QUEL MOMENTO UN FAMILIARE DI UNA VITTIMA DI UNA COSA SIMILE SI SCAGLIA A PAROLE CONTRO CASTELLI E BRUNO VESPA LA INTERROMPE,VEDENDO IL MINISTRO IN LEGGERA DIFFICOLTA'.IO ALLORA MI CHIEDO:MA COSA BISOGNA FARE PER TUTELARSI?LE DENUNCIE NON SERVONO GIRARE ARMATI NON E'POSSIBILE,SE TI DIFENDI E UCCIDI RISCHI DI PASSARE DALLA PARTE DEL TORTO. CARO BEPPE PROVA A DARMI UNA RISPOSTA:COSA DOBBIAMO FARE?IO VIVO NEL VICENTINO DOVE SONO PIU' GLI EXTRACOMUNITARI CHE GLI ITALIANI E GIRARE LA SERA CON UN'AMICA C'E'D'AVERE UN PO' DI TIMORE.PERCHE' AL POSTO DELLE SCUSE NON ATTIVANO IL CERVELLO PER TUTELARE I NOSTRI ITALIANI CHE SI STANNO ESTINGUENDO.
SPERO TANTO IN UNA TUA RISPOSTA,SO GIA'CHE TUTTI TI SCRIVONO COSI',MA CI TERREI DAVVERO TANTO PERCHE'SEI UN VERO MITO . CIAO GRILLO SEI FORTE

ferrari cassia 06.12.05 08:48| 
 |
Rispondi al commento

Ringrazio Beppe per questo spazio e l'opportunità di poter condividere pensieri e umori.
Condivido la sensazione che sul furto del senso delle parole. E condivido e sostengo l'operazione tesa a dare spazio a nuovi usi piu' appropriati di altre (vedi il termine 'dipendenti' per i nostri, cosiddetti, politici).
Ma ancora permane quel sottile senso di solitudine...
Beppe, tu sai quanto innata sia la voglia di identificarsi in un gruppo per poterne sentire la forza. A tale scopo sono nate bandiere, uniformi, slogan, termini...
In altri tempi il termine 'proletariato' aveva un senso, in un attimo ti dava il senso di appartenenza, di non essere solo e di condividere una condizione per la quale darsi da fare. Nel sociale, nella politica, nelle scelte di tutti i giorni.
Ma ora? Beh, non si fa piu' tutto questo per la prole... Crescita zero o giu' di li',... famiglie in 'disordine'... e allora?
I debiti,... si', forse quelli si'. Debiti ovunque, dentro e fuori la sfera del personale. E dopo aver contratto mutui, dopo aver fatto il prestito per la macchina, dopo aver usato la carta di credito revolving, ecco che compro oggi i regali di Natale e li cominciaro' a pagare il gennaio si', ma del 2007.
Ci siamo venduti il reddito passato, presente, futuro e futuro remoto.
Debitariato: ecco la classe alla quale apparteniamo. Non piu' proletariato: una volta avevi tanti figli e li dovevi mantenere. Ora e' la stessa cosa coi debiti.
Caro Beppe, se credi che 'Debitariato', questo mio 'neologismo' un po' folle (ma forse non sciocco) possa essere utile per sentirci piu' uniti, ti prego: usala.

Un abbraccio a te e a tutti gli amici di questo blog.

Andrea Achilli 05.12.05 22:32| 
 |
Rispondi al commento

Oggi si pensa di poter saper fare qualsiasi cosa,sventolando pezzi di carta,assegnati da insegnanti demotivati o incompetenti.
Si pensa che ci siano lavori indecorosi, e lavori onorevoli;non si capisce che ogni mestiere utile è un contributo alla società ( anche al di fuori della televisione...).
Crediamo di poter essere qualcuno assumendo l'immagine di stereotipi dettati dall'alto. Ci beiamo nel declamare virtù liberali, mentre dentro siamo corrosi dall'ipocrisia.
Ciò che ci unisce è la nostra ignoranza, essa ci coccola e firma le nostre giustificazioni.Oggi si parla per sentito dire.Sono giunta alla conclusione, che la grande delusione odierna derivi dal fallimento del sistema di massificazione; dove non ci sono più limitazioni materiali(dettate da nobili o borghesi),nella realizzazioni delle proprie aspirazioni.Pochi esseri possiedono la consapevolezza di avere un dono ( qualsiasi esso sia ) i più rimediano rifugiandosi nei riti di cui non conoscono nulla,negli eterni rimpianti,nella convizione di dover essere accoppiati per valere qualcosa, nella paura della morte e nel piacere di spendere (non del comprare).Che si sia passati dall'adorazione di Dio (in tutti i suoi nomi) a quella di Kate Moss ( in tutte le sue pose) poco conta; l'essere umano ha bisogno di sentirsi inferiore e regolato da creazioni illusorie , su cui i più astuti speculano.
Chiudo con un messaggio di speranza:
Nonostante tutte le avversità , siamo uniti dal fatto di essere soli.

rachele terrinoni 05.12.05 21:51| 
 |
Rispondi al commento

Una riflessione dettata dalla proprietà transitiva:
le nazioni 'democratiche' hanno mandato i loro soldati in Iraq per liberare la popolazione dal terrorismo;
mafia, ndrangheta e camorra sono terrorismo e sono in Italia;
perchè le nazioni 'democratiche' non mandano i loro soldati in Italia per liberare la popolazione?
perchè l'Italia si propone per combattere il terrorismo di altre nazioni e non combatte il proprio?
Mah...;)
Ciao a tutti!

Ilaria Graffione 05.12.05 12:36| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

......Ciao Beppe.....ma quando cavolo vieni dalle parti di Foggia?????.....senti questa.... oggi lunedì 5 dicembre 2005 faccio zapping sui vari televideo e sulla pagina 113 di mediavideo, vengo a conoscenza di un nuovo binomio.....AISCAT----MINISTRO LUNARDI, l'AISCAT e' l'associazione dei gestori che coordinano l'autostrade che visto il "successo" dei giubotti catarifrangenti, hanno pensato "bene per loro" di chiedere al Ministro Lunardi di rendere obbligatorio nonchè di passare a Legge l'utilizzo delle catene da neve in macchina. Fortunatamente per il momento il Ministro si e' limitato a rispondere chiedendo la collaborazione di tutti, utenti inclusi.......ora dico io......va bene....non sindaco sull'utilità e l'importanza delle catene da neve, tant'e' che in alcuni tratti italiani ci sono gia' gli O B B L I G H I delle catene a bordo, ma perche' cavolo migliaia di persone se non milioni che abitano in posti di tutto il sud italia o zone di mare, dove (vedi NAPOLI, TARANTO, LECCE, TUTTA LA SICILIA etc... etc...) dove a momenti si incorre nel processo di desertificazione e la neve e' un fenomeno/evento talmente raro che se dovesse capitare mezzo centimetro sarebbe festa comunale.........D O V R E B B E R O avere cosa????????? le C A T E N E D A N E V E a bordo per Legge??????????????????????? Che dite voi il nostro Ministro a preso una pausa di riflessione per valutare quanti soldi potrebbero entrare in cassa oppure rimarra' tutto com'e'???? pero'........maaaaaaah un pensierino si potrebbe farlo vero Beppe??????............un'abbraccio a tutti i bloggerdel sito, allo staff.....e tu Beppe........dire che sei il numero UNO sarebbe poco, spero di poterti stringere la mano un giorno. Ciao a tutti.

Filippo Ricci 05.12.05 11:40| 
 |
Rispondi al commento

Caro sig. Beppe Grillo (facciamo che da adesso in poi ti darò del tu!). Ho una bimba di 13 mesi e ho paura Beppe, tanta paura.
Ecco in breve cosa succede (ai miei occhi e sotto gli occhi di tutti ma nessuno forse se ne accorge):
- in Cina ci stanno inquinando interi paesi;
- sono riusciti anche a inquinarci il latte per i bambini;
- cambiano le leggi elettorali ma non le leggi per la sanità e il lavoro;
- si assiste ad un processo mediatico (caso Cogne) che fa "tagliare" dal lavoro tantissima gente (ma non c'era la crisi?);
- la tv ci riempie di reality (ma di questi personaggi su un isola a noi che ce ne frega?).
Sono esterefatta.
Assistiamo come spettatori a uno sfacello che ci coinvolgerà ma forse stiamo ancora troppo bene per rendercene conto. Pagheranno i nostri figli: ma che mondo gli consegnamo?
Non è il mondo che va male, ma siamo noi che ci stiamo bevendo il cervello.
Bush va in Cina, ce lo dicono, ma alla gente non importa. Va in Mongolia e... che ci importa... sta viaggiando. Ci libera la Sardegna... che ci importa... meglio!
Questo invece significa che si è accorto che la Cina sta comprando l'America (detiene gran parte del debito pubblico americano), che gli serve un appoggio in Mongolia nel caso in cui la Cina divendiventi troppo importante e abbia bisogno di "essere liberata". E poi, solo qualche giorno dopo il suo viaggio, ci fanno vedere al tg i video degli "omicidi" di persone detenute per ideologie contrarie al regime e giustiziate senza nemmeno un processo! Ma la gente non si accorge che stanno preparando il campo per una futura guerra? Ma la Cina non è mica l'Iraq! Lì l'atomica c'è veramente!!!!
Mhà
Auguro a tutti un mondo fatto da persone migliori!
Cinzia Destro
Collegno - TORINO

Cinzia Destro 05.12.05 11:11| 
 |
Rispondi al commento

Caro beppe
leggo quotidianamente il tuo blog,che è informazione non allineata. oggi però voglio mandarti una mia poesia nata da una forte emozione: la perdita di una mia giovane amica, morta in un incidente stradale a soli 27 anni. La La morte ascoltata e vista ogni giorno attraverso i media ci appare come una rappresentazione, un film, una fiction. quando ti passa vicino ti accorgi che ne abbiamo perso la percezione, come abbiamo perso la percezione della sofferenza e del dolore altrui. Perchè ci hanno rubato la realtà e il senso della vita.
ecco la poesia(peccato i soli 2000 caratteri disponibili, sono costretto a mandartela in 2 round. Mi piacerebbe se la pubblicassi. Per non dimenticare):

9 novembre
(Il sorriso di Rosalia)

Non era l’inverno, quel giorno – chissà perché!
Era un giorno d’autunno solare
C’era il sole quel giorno,
non pioggia, non nuvole non freddo.
La natura tutta – sorniona –
si cullava ancora in quell’ultima tenue calura
come cibarsi dell’ultimo frutto maturo
come rubato all’inverno. Quel giorno.

E non capivi quel giorno il perché
Perché ognuno aveva un sorriso per te
E c’era la sera di luna filante
E c’era il tuo sposo nel letto supino al tuo fianco
E c’era la gioia nello stringere al petto la piccola infante
E c’era tua madre di antica passione
E c’era tuo padre di teneri abbracci
E c’era il sorriso festoso di Totò e Anna
E c’era un bacio sulle morbide guance di Corinne e Chiara
E c’era l’eco di parole non dette
E c’era il sapore di baci non dati
E c’era l’odore dei campi in estate
E c’era l’amore dei figli non nati
E c’era il mare dai mille colori
E c’era la gioia del vivere adesso
E c’era la voce del giorno incantato
E c’era la voce quel giorno che udisti
E c’era quel giorno
non c’era altro giorno
Mai più. Altro giorno.

continua........

ANTONIO INZIRILLO 05.12.05 10:58| 
 |
Rispondi al commento

(continuazione..)
9 novembre
(Il sorriso di Rosalia)

Ineluttabile col proprio destino
Sei stata puntuale sul tuo cammino
In quel giorno,
in quell’attimo,
in quell’istante soltanto
ed il fato di pietra ti pose
e ti ha rubato lo sguardo
madonna di pietra ti ho visto distesa
quel giorno in quel marmo.

Il dolore ti colpisce come fa un pugno nel ventre
Ti leva il respiro e poi arriva il tormento
Dammi il dono delle tue lacrime - amica cara
Perché ho dimenticato come si piange

E vedi ancora il sole che splende e l’estate stantia
e non capisci il perché di questa antica armonia
Perché ancora questo splendido giorno, questo sole?
Non dovrebbe forse il cielo oscurarsi? e la pioggia cadere?
Non dovrebbe il tutto essere avvinto nel comune dolore?

Un segno!
Un segno.
Dammi un segno soltanto.
Tu che distratto quel giorno ti eri.

Ed era un segno che vidi alzando lo sguardo nel cielo
Come onde di sabbia nel vuoto sereno
Punti infiniti danzavano in stormi giocondi
A disegnar visi, ricordi, sogni e sorrisi
a dire che il giorno non era di neve
a dire cos’era la pace
E un ricordo vi scorsi nel cielo pulito ….. e un sorriso
un sorriso di rose e poesia
un sorriso sereno
un dolce sorriso di Rosalia.

Non più stele nel cuore
non più gelo nel sangue
non più rabbia e rancore
ma lieta novella
e colore e tepore
e gioia innocente
e spirito vivente

e quando tutto tace
il pugno della mano s’apre
e dal palmo volano via le ceneri dell’odio e del rancore
e non c’e’ più ragione
non c’e’ più ragione.

È un sogno la vita
Un sussurro
Un lieve sospiro

E nulla finisce
E tutto ritorna
E’ un eterno respiro.

ANTONIO INZIRILLO 05.12.05 10:54| 
 |
Rispondi al commento

Il digitale terrestre è un sistema che consente di trasmettere lo stesso canale televisivo con una qualità leggermente superiore ed un occupazione di banda 5 volte inferiore. E'stato adottato da Stati più avanzati del nostro perché consente di trasmettere un numero maggiore di canali televisivi: 5 nel posto di 1!!!
Lo scandalo sta'nel fatto che a 5 anni dall'approvazione di questo sitema ancora non esistano televisori in grado di riceverlo. Il decoder è una (costosa ed inutile) scatola che converte in analogico ciò che finalmente ci arriva in digitale. Un ricevitore per PC consentirebbe di ricevere e videoregistrare con una qualità impressionante; ma non è tecnicamente alla portata di tutti. Quando si decideranno a venderci televisori aggiornati?

Mauro Tassinari 05.12.05 04:50| 
 |
Rispondi al commento

Ho sentito dire che il wireless potrebbe risolvere il problema dell'ultimo miglio....

Ci preoccupiaomo dell'elettrosmog?
Ci spaventano i cellulari che trasmettono meno di 10 Kbit/sec !!???
Una connessione ad internet ADSL è circa 100 volte più veloce quindi, se trasferita su wireless, 500 volte più inquinante.

Mauro Tassinari 05.12.05 04:20| 
 |
Rispondi al commento

IL DS RIVOLUZIONARIO

parla il cameriere proletario Quando tiene i discorsi, è vero, è rivoluzionario, lo ammetto: ma quando non parla cambia aspetto, diventa di tutt'altro umore. È a casa che avviene il cambiamento: povero me, se manco di rispetto! o se nel dargli un foglio non lo metto come vuole lui, nel vassoio d'argento! Ti basti questo: quando va in campagna a tenere le conferenze nei comizi sua moglie la chiama: la compagna. La compagna? Benissimo: ma allora perché con le persone di servizio continua a chiamarla: la mia signora?

poesia da trilussa

Il censis dal tg scorso
i poveri sono aumentati del 14,5%
i ricchi in milioni di euro sono aumentati del 5%
di cui circa il 4% sono in lombardia.

Pe fa un ricco ce vonno circa tre poveri?
per ora è cosi ma basterà ??

Fassino sulla legge 30 a Firenze è come tirare frecce su un treno in corsa...

Rassegnamoci se vincono questi de sinistra ce sarà ben poco da sperà però consolamose che almeno la vasellina c'e la daranno gratis.

Beppe ma che tocca fa? non ce proprio più speranza?

Giampietro Fontanella 04.12.05 21:55| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo,

volevo sapere il tuo parere su una questione piuttosto scottante che "stranamente" non sta occupando nessuno spazio sui giornali italiani di queste settimane.
Cosa ne pensi delle dichiarazioni dell'ex Presidente della Repubblica Cossiga (confermate dall'onorevole Guzzanti in un'intervista a Nessunotv) sulle presunte omissioni da parte dell'onorevole Prodi sul covo (Via Gradoli) in cui era tenuto prigioniero Aldo Moro?
Ti sarei grato se affrontassi la questione sul tuo blog.
Grazie e buon lavoro

Carlo (Verona)

Carlo Lenotti 04.12.05 14:56| 
 |
Rispondi al commento

Leggo in questi giorni del "Nigergate".....ma che cacchio!!! Ma non l'aveva ascoltato nessuno l'ultimo intervento fatto all' ONU dei due incaricati di cercare weapons of mass destruction in Iraq, PRIMA della guerra? Se nn ricordo male erano in 2, uno incaricato del nucleare (credo Mohammed El Baradei) e l'altro (Hans Blix). Il primo disse APERTIS VERBIS davanti all'ONU che il fatidico contratto di fornitura di Uranio tra Nigeria a Iraq era un CHIARO falso prodotto dall'intelligence inglese. E se ne parla solo oggi?
Beppe per favore di qualcosa
R

Roberto Mura 04.12.05 13:41| 
 |
Rispondi al commento

3-12.05 sera. sentivo al tg:petrolio in mare in antartide,rischio inquinamento. come rischio???

gianluca lunardi 03.12.05 22:18| 
 |
Rispondi al commento

IO volevo dire questo....sono un fan di Beppe Grillo da dieci anni....se fosse per me rivedrei e rivedrei quelle trasmissiioni a partire da quella famosa del 1994 in rai dove viene sputtanata la telecom ed il suo 114(ma succedono solo in italia ste cose????)....ma ci sono altri problemi che affliggono l'italia....per esempio la divisione delle regioni...in italia ci sono regiorni a statuto speciale e regioni a statuto ordinario....come tutti sanno.....ma perchè un'insegnante del veneto deve prendere MOLTO MOLTO MOLTO meno di uno del friuli o di uno dele trentino....perchè e ripeto perchè caxxo la benzina deve costare 3 volte di meno in valle d'aosta??siamo nel 2006 ormai....non si puo' più andare avanti cosi non è possibile che 5 regioni italiane abbiano ancora questi privilegi....SIAMO O NON SIAMO TUTTI UGUALI...LA LEGGE E' UGUALE O NO PER TUTTI?????????????
Per questo io scrivo a te Beppe Grillo....anche se tanto non si arriverà mai ad una soluzione....il caso più eclatante è stato Lamon...nel nostro veneto...dove ha vinto il si referendario per passare sotto il trentino....non dico balle....a Ballaro' hanno fatto un servizio....il preside di una scuola di lamon ha detto....a noi lo stato ci passa -->5mila euro<-- all'anno...mentre in una scuola li vicino(MA IN TRENTINO) gliene passa 95mila............................MA DOVE VIVIAMO???caxxo non si puo andare avanti cosi....forse il federalismo fiscale servirebbe si a qualcosa cosi almeno i soldi di ogni regione se li gestirebbe la regione stessa!!!Noi veneti siamo studi....ma penso che tutti quelli che vivono nelle regioni a statuto ordinario siano stufi di pagare per cose che non hanno (E CHE NON AVRANNO MAI)è ora che LE REGIONI SIANO TUTTI UGUALI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Come ha detto GPII "correggetemi se sbaglio"
Beppe Grillo se leggi questo mio messaggio....sappi che ti volgio bene!!! Grazie di avermi illuminato sul male della NOSTRA ITALIA<---

dario vettore 03.12.05 19:11| 
 |
Rispondi al commento

Scusate,

ma riguardo ai due castori dell'892,
non avevano sempre detto che mediamente le chiamate duravano 50 secondi ?

Che cioè per avere una informazioncina pagavi circa (e solo) € 1,62 ?
Ma allora cosa è sta bufala di € 1,80 da rete fissa Telecom, Fastweb e Tiscali ?
Vuol dire che hanno alzato i prezzi ?

Poi però scopriamo che se ti fai passare il numero richiesto (cosa che non avviene praticamente mai) allora parli quanto vuoi.
Ragazzi è l’occasione per non vederli mai più e non farci più prendere in giro.
Tutte le chiamate che dobbiamo fare ad amici, parenti, conoscenti o per lavoro o chi vogliamo noi, purchè siano in interurbana e da una di queste reti, facciamocele passare dall’ 892.892 e chiacchieriamo, chiacchieriamo, chiacchieriamo, anzi teniamo proprio la linea occupata anche tutto il giorno.
E il sogno si avvererà : non li vedremo più e non ci piglieranno più per il culo.
Forza ragazzi, diamoci dentro!

Arianna Lisia 03.12.05 18:19| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe so che forse la mia è solo utopia ma al punto in cui siamo penso che solo ragionando in grande si può far qualcosa, quindi ti espongo la mia idea:
ogni domenica gli stadi di calcio si riempono di tante persone e molte di queste pensano di poter fare quello che vogliono (certo la responsabilità di tali atteggiamenti è da addebitare alle società calcistiche che usano i più ignoranti per gestire i loro interessi), ma se invece si organizzassero gruppi numerosi di mamme, nonne e tanti tantissimi bambini e a sorpresa, ogni domenica uno stadio diverso, questa folla meravigliosa prendesse posto proprio in quei settori dove la maleducazione e l'inciviltà la fanno da padrone, lasciando a bocca aperta tutti....................?
Sono convinta che persino i più "teppisti" rimarrebbero troppo sconvolti da questa bella, pacifica, allegra, insomma meravigliosa, folla e ne trarrebbero un insegnamento così solare che cambierebbe a poco a poco le loro povere menti malate.....dimmi solo cosa ne pensi....se puoi e vuoi, grazie e un grande bacio, Teresa
ps ti chiedo questo perchè mio figlio che ha 15 anni mi chiede se può andare allo stadio da solo e mi sembra folle che io debba temere di mandarcelo solo perchè LA' non c'è civiltà!!!!!!

Teresa Distefano 03.12.05 17:40| 
 |
Rispondi al commento

Ho visto qualche giorno fa al TG1 un servizio (nel senso letterale del termine!) di cronaca politica sul discorso di Berlusconi ad un convegno di quadri di Forza Italia.Del, suppongo lungo, discorso del nano di Arcore è stata messa in onda la parte in cui ha affermato che 'delle leggi approvate dal suo governo non c'è ne è una da cui lui abbia tratto un qualche vantaggio economico'. Questa storia purtroppo sarà uno dei temi della propaganda elettorale, ma sino ad oggi non ho letto una sola replica efficace dell'opposizione a questa incredibile balla. Io proporrei questo: piuttosto che limitarsi ad accusare Berlusconi di conflitto d'interessi (concetto astratto non alla portata della massa degli elettori, anche di quelli del centrosinistra), perchè non si dà incarico a un gruppo di esperti di stimare quanto hanno guadagnato Berlusconi, i suoi familiari e le sue aziende dalle varie leggi approvate, dalla eliminazione della tassa di successione alla riduzione delle aliquote fiscali, dalla Gasparri al decreto salvacalcio ecc. I conti, riassunti e pubblicati nel Webb, oltre che messi a disposizione dell'Ulivo per un bel manifesto,sarebbero molto più efficaci di tante parole bofonchiate da Prodi.
Saluti Giulio

Giulio Di Lascio 03.12.05 16:13| 
 |
Rispondi al commento

buona giornata a tutti.
Ho letto molti degli interventi e sono veramente frastornato.
Se questa è la visione della gente come mai dobbiamo sorbirci certi personaggi? vuol dire che rappresentiamo una infima minoranza? che parliamo bene ma poi...?
Ad esempio Don Ciotti fa presente che potrebbe passare una legge che vanifica molti, se non tutti, gli sforzi per sottrarre alle cosche i guadagni derivanti da attività criminose che hanno ripercussioni su tutti noi e, pare, nessuno tra coloro che dovrebbero garantirci (visto che li abbiamo votati e li stipendiamo)si adopera per evitarlo (del resto sembra che la grande maggioranza dei deputati e senatori voti leggi delle quali non conosce il contenuto!!!!).
Qualcuno giura e spergiura (fa parte del proverbio e non è una provocazione) che il ponte sullo stretto di Messina è necessario: ma a chi? tutti quelli con cui parlo (anche nati nell'Isola) non sembrano esultare all'idea. E allora?
Al termine delle elezioni tutti parlano delle percentuali ottenute dai vari partiti (.. ma partissero davvero una buona volta) e, troppo spesso, non sono sufficientemente sottolineati i dati di astensionismo.
E' vero che bisognerebbe scegliere ma se queste sono le scelte che abbiamo di fronte mi diventa molto difficile prendere una decisione. Non so se avrò il coraggio di fare quello che un altro partecipante al Blog ha scritto, ma sarei daccordo con lui di non votare nè a destra ne a sinistra (e nemmeno al centro che, vista la situazione e trovandosi, appunto, al centro mi fa venire in mente un paragone un po' volgare).
Dico sarei perchè, se succedesse, la situazione sarebbe ancora peggiore (non c'è mai fine al peggio)con un assalto alla diligenza come quello che si è verificato nell'ex URSS.
Alla fine di questo (sconclusionato) ragionamento mi rimane un'unica cosa da dire: comunque vada andrà male per cui..AIUTO.
P.S.:poco sopra ho scritto che i ns dipendenti (GRIDIAMOLO)ricevono uno stipendio su cui, però, non pagano tasse (LORO).Ciao

Claudio Tavernari 03.12.05 16:00| 
 |
Rispondi al commento

ciao a tutti... io avevo gentilmente bisogno di alcune informazioni... siccome sto facendo un indagine su entrate dello stato uscite mi serviva sapere dove posso trovare i dati ufficiale delle spese del parlamento..
Le avevo trovate nel sito del parlamento italiano ma da un po hanno rinnovato il sito e non trovo piu le tabelle ufficiali.... ringrazio anticipatamente chiunque mi possa aiutare...
questa indagine mi serve per scopi informativi.. in poche parole per informare facendo una sintesi di quanti soldi ci rubano e come fare per smontare questo sistema economico che ci fotte... ancora grazie.. piu dati avro e piu la indagine sara dettagliata chiunque fosse interessato a lavorare su questo progetto mi scriva in mail che piu siamo priama e meglio lo facciamo...

NON POSSIAMO CONTINUARE A LASCIARLI FARE
NON FINIRA DI CERTO COSI

Andrea Galetti 03.12.05 14:41| 
 |
Rispondi al commento

Video-trofeo dei contractors a caccia di iraqeni.

Pubblicato come trofeo sul sito della AEGIS DEFENCE SERVICES, ora sotto inchiesta. Mitragliate a casaccio sulle auto in corsa con sottofondo musicale, come nel videogioco "GrandTheftAuto"

http://www.truthout.org/docs_2005/112805A.shtml

Ulteriori info:
http://bellaciao.org/it/

Marco Tamarri 03.12.05 14:25| 
 |
Rispondi al commento

buongiorno a tutti, vorrei segnalare uno dei mille piccoli scandali che quotidianamente affliggono noi abitanti dell'italietta. pochi giorni or sono si sono tenute le elezioni del consiglio del mio ordine professionale. fin qui tutto normale. ma qualche giorno prima, il presidente dell'ordine aveva mandato, sia al mio indirizzo di casa che a quello professionale, un lettera in cui (testualmente citando) "indicava il suo successore". orbene, che cosa si tengono a fare le votazioni se la carica è ereditaria? o forse la cosa non funziona proprio così? nella lettera era anche indicata l'intera lista dei consiglieri e dei revisori dei conti, e così come "previsto" si è puntualmente verificato: i nomi indicati sono quelli che sono poi risultati eletti. certo che l'ex presidente del mio ordine potrebbe avere un futuro come veggente. due piccole aggravanti della cosa: nelle elezioni del consiglio degli ordini professionali non è prevista nessuna presentazione di liste elettorali, e la lettera è arrivata come comunicazione ufficiale dell'ordine (cioè a mie spese, in definitiva!). vorrei proporre un referendum: che in ogni elezione sia prevista la possibilità, per l'elettore, di indicare "andate tutti a casa". il mio comune è stato commissariato più volte per infiltrazione mafiosa. che siano commissariati anche gli ordini professionali, le regioni, le provincie ed il parlamento. facciamoci commissariare dall'europa.

grazie di aver ospitato questo sfogo-denuncia

armando perriccioli 03.12.05 12:52| 
 |
Rispondi al commento

no, c è un modo... la connessione senza fili, ma ho paura che non comprenda l'ADSL. penso si chiami WLAN, ma non ne sono sicura. basta che ti informi in un negozio di computer!

chiara guiducci 03.12.05 09:41| 
 |
Rispondi al commento

*******LE MULTE ANTICHE*******
ciao a tutti!
caro beppe e cari tutti,
vi è mai capitato di ricevere una lettera dell'esattoria della vostra città in cui vi intimano il pagamento di antiche multe stradali o qualche tassa strana e con una data magari risalente agli anni '80?
e magari alla prima ingiunzione di pagamento è seguita una ritenuta sul V del vostro striminzito stipendio, o peggio, se faticosamente vi state comprando un buco di casa con tanto di mutuo che vi strozza, ecco una bella ipoteca sulla (non ancora) vostra casa!
e tutto questo per qualche multa che forse avete pure pagato!
ecco, nell'italia delle prescrizioni per reati ben più gravi, nell'italia dei vari condoni per case costruite in riva al mare, o nei parchi naturali, o condoni per evasioni fiscali di qualche milioncino di euro..... ecco che con voi (noi) poveri cristi sono inflessibili a pretendere qualche centinaio di euro per multe stradali che non cadono mai in prescrizione. Fino al punto di trattenerti i soldi sulla busta paga e fino al punto di farti stressare con la paura di poter perdere la casa.....
Esiste un sistema per poterci difendere da questi SOPRUSI?
C'è qualcuno che sappia darmi (darci) indicazioni al riguardo?
Ho provato a rivolgermi alle associazioni di consumatori, ma senza ottenere alcuna risposta...
Beppe, se dovessi leggere questa mia, facci un pensierino.........
e comunque....
resistere, resistere, resistere!

stefano agnese 03.12.05 01:47| 
 |
Rispondi al commento

visto che negli ultimi giorni non si parla d'altro che di regalare viagra e preservativi a tutti....perchè non finanziare queste donazioni
con una infinitesima parte dell'otto per mille alla chiesa cattolica?
alla chiesa non costerebbe nulla (non pagano più ici!!!) e allo stato tantomeno....

renzo re 02.12.05 16:23| 
 |
Rispondi al commento

ho un grandissimo dubbio!!! hanno montato un ripetitore telefonico a circa 60 metri dal nostro alloggio. siamo molto preoccupati io e mio marito per il nostro bimbo che ha 4 anni. abbiamo chiesto informazioni ad alcuni ingegneri che ci hanno rassicurato sulla non pericolosità dell'impianto perchè a bassa frequenza ed a norma di legge ed abbiamo anche consultato il sito dell'arpa che parrebbe rassicurare i nostri dubbi! ma ci dobbiamo fidare?? o veniamo sempre presi in giro?? laura

laura rota 02.12.05 14:20| 
 |
Rispondi al commento

sono connessa con fastweb e non ho avuto nessun problema... ma non escludo che in futuro non potrà accadre, per ora di probklemi ne ho avuti con Telecom,Infostrada, Alice... per quanto riguarda il digitale terrestre mio padre lo ha comprato, contro i c9onsigli miei e di mio fratello e lll lo avrà usato circa 2 volte perchè pur vivendo,lui, a torino, non ha,il dtt, una gran ricezione!! Skype funziona io e il mio fidanzato lo usiamo anche tra noi.. lo sto pubblicizzando da un pò di tempo e la cosa veramente figa è che parlare gratuitamente tra persone come se ci si incontrasse per stada ha un altro sapore... ciao a tutti è davvero bello quelloo che avete fatto in questo periodo!! m

anna marta 02.12.05 12:44| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, ho comprato il DVD del tuo tour 2005: FANTASTICO!!
Ti prego però, non usare più il termine "checchina" nei tuoi spettacoli perché, anche se persino io non sopporto tanto le mie "colleghe" effeminate, qualsiasi tua parola non troppo carina nei confronti di uno di noi, danneggia l'intera categoria.
E noi saremo un po' frivoli, ma non peggio delle bestie come ci dipinge da sempre la chiesa cattolica.

Complimenti e grazie.

Stefano

Stefano Viberti 02.12.05 11:22| 
 |
Rispondi al commento

Wé Beppe buona notizia oggi,
hanno confermato le condanne per il processo SME, previti confermati i 5 anni, confermati i 4 anni per pacifico, riduzione di un anno per squillante (7 anni invece che 8). ma cosa significa ??? che finalmente questa marmaglia di mafiosi va in prigione ?? oppure ri-faranno appello ....all'infinito per evitare cio' che si meritano ??? storia da seguire .... ciao emanuele

Emanuele Vaccarella 02.12.05 10:35| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo, ho comprato casa in un palazzo nuovo in un quartiere nuovo a Torino(la Spina 3). Ho quindi la fortuna di non avere rapporti con Telecom. Desidero usufruire di una linea dati ADSL e mi oppongo come te alla telefonia fissa a pagamento. Purtroppo pare che non possa avere l'una senza l'altra. Ho telefonato ai call center di Fastweb, Tiscali, Libero: tutti mi hanno risposto che è necessaria la linea telefonica Telecom e quindi un numero telefonico fisso!! Devo sottostare al ricatto o ci sono alternative? Ciao, grazie Daniele Gallo. P.S.: Sei fantastico!!!

Daniele Gallo 02.12.05 10:13| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE PRESIDENTE!

giorgio peci 01.12.05 20:53| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,

lavoro da 20 anni nel video e nelle tecnologie relative.
Oggi ho letto nella pagina di economia del Corriere.it che i nostri dipendenti del Governo sono stati costretti a rimandare e rivedere tutto il progetto Digitale Terrestre che tanta fortuna ha portato al Capo dei nostri Dipendenti....e a suo fratello che vendeva i decoder.
Ricordo bene che nel tuo ultimo spettacolo, urlavi che il DT era gia' finito, ma a quanto pare e' non e' mai cominciato...
Questi dipendenti bugiardi e ignoranti (nel vero senso della parola!) hanno affermato che e' tutto rimandato al 2008 (!).
Allora prima un paio di considerazioni:
- Gli Usa hanno di recente stabilito che la cessazione della tv analogica terrestre sara' per il 2010. E loro hanno le tv da ben prima di noi....
- Qualche giorno fa', guarda caso, Telecom Italia, Mediset, 3G etc hanno invece affermato che sono pronti a partire che la Tv over IP cioe' la Tv via internet a banda larga. Cosa per altro che fastweb fa' da 2 anni e che pian piano si sta sviluppando anche grazie ad alcune iniziative P2P che potrebbero permettere cosiccome Skype la trasmissione video in tempo reale (in streaming senza scaricare il file) a pieno schermo.
- Apple, la mia adorata, e' appena uscita con l'iPod video e sono certo che ben presto si moltiplicheranno offerte di video on line, molto prima del 2008(!).
- Almeno l'Ulivo aveva progettato l'inizio del DT per il 2006... (qcosa di buono lo avevavno pensato...)

Ti suggerisco quindi visto il tuo "potere" mediatico di fare un iniziativa simile a quella della mail a Ciampi che proponevi durante il tuo Tour:
- da una parte per cancellare la legge Gasparri e dall'altra per riavere i NOSTRI soldi, quelli cioe' incassati da P.Berlusconi tramite Amstrad Italia e da altri distributori di decoder. Ma non solo, se i tuoi consulenti lo credono possibile, fare una specie di Class action, pagata come la pagina dell'Herald, contro il ministro/i che li hanno finanziati.

Grazie e a presto!

Piero

piero bartoli 01.12.05 19:56| 
 |
Rispondi al commento

AGENZIA RECUPERO CREDITI GE.RI
agenzie con sistemi di recupero,molto simili a quelli dei mafiosi...ma legalmente autorizzati e riconosciuti.

Dico solo questo e spero che Beppe ne parli e che altre persone che sono incappate in queste societa',dicano la loro.
La GE.RI chiede alla gente di pagare bollette gia' abbondantemente pagate,e anche dopo aver dimostrato questo,continuano a mandarti lettere con richieste assurde e oggi ho ricevuto una lettera inviatami da un certo AVV.GIANLUCA POLETTI,guardando su internet,questo personaggio non sembra nemmeno iscritto all'albo.Ma la richiesta si riferisce a un bollettino,che io ho pagato il 15 novembre,in scadenza il 17 novembre.
quindi ho ricevuto una lettera oggi 1 dicembre,con una richiesta di interessi,assolutamente inconcepibile.
ciao a tutti e grazie.

marilena perna 01.12.05 17:36| 
 |
Rispondi al commento

ma tu Grillo sei di destra o di sinistra?
mi domando, se al governo ci fosse stata la sinistra saresti stato altrettanto obiettivo?
scusa, ma seguo il tuo blog da poco e fino ad ora ti ho visto sparare in una sola direzione...o sbaglio.

luigi giglio 01.12.05 14:14| 
 |
Rispondi al commento

Putroppo, riguardo alla presenza della polizia nella val di Susa, bisogna rendersi conto che in tutti questia legislatura non si è pensato altro che ai fatti personali dei componenti del Governo, importandosene altamente dei problemi reali del paese, quali: l'economia che sta in stallo, la competitività che non si sa più cosa è, la stessa democrazia che è sta stravolta e messa sotto i piedi. Ma in tutto questo vorrei ricordare ai signori governanti che questo è un paese democratico, e perciò la sovranità appartiene solo al popolo che la esercita nei modi stabiliti dalla legge. Invece il governo attuale sta operando contro ogni legge facendo della nostra sudata Costituzione un libro con pagine bianche. Spero solo che questo incubo finisca al più presto, perchè essendo giovane sono alquanto preoccupatonutrendo un forte pessimmismo.vi saluto, ma ben presto ci scveglieremo da questo brutto sogno.

Andrea Ausiello 30.11.05 23:15| 
 |
Rispondi al commento

E' con vero piacere che oggi si scopre il volto umano della Lega.
Il ministro castelli dice che molto prima di Natale Sofri avrà la grazia.
Le cose sono cambiate e quindi è giusto non insistere nel rifiuto. Speriamo solo che non ci scappi il morto.
Sempre il ministro castelli mostra una partecipazione imprevedibile nei confronti dei poveri detenuti che potrebbero arrivare a cifre stratosferiche dopo l'approvazione della legge salvapreviti e salvapremier.
Peccato che i membri del suo partito proprio il giorno prima fossero stati tra i sostenitori e gli "approvatori" indispensabili della legge. Forse sbadigliavano mentre l'approvavano. Ora cominciano a venir fuori i pianti del coccodrillo e l'amabile guardasigilli dice che lui non assume alcuna responsabilità per quel che potrà accadere nelle carceri.
Che Italia, ragazzi! Altro che in Svizzera: dipendenti come questi andrebbero mandati in Guyana.
Gioacchino Romeo

Gioacchino Romeo 30.11.05 19:22| 
 |
Rispondi al commento

Dovresti pensare ad un iniziativa per dimezzare lo stipendio ai nostri dipendenti. Non so se si può proporre un referendum, una petizione popolare, o qualche altra diavoleria. Però sarebbe una bella idea.

un salutone
Marco

Marco Sani 30.11.05 19:19| 
 |
Rispondi al commento

Cari Amici:
Dopo le innumerevoli volte che ho sentito parlare di un milione di posti di lavoro ora, finalmente, ho capito come tale cifra si possa ottenere: E' sufficiente licenziare un milione di lavoratori a tempo indeterminato per far posto ad un milione di lavoratori precari!
Per chi dice che Craxi sia morto vorrei solo ricordare come l'idea rimanga radicata nel tessuto sociale. Lavoro presso una Confederazione Sindacale che si occupa di agricoltura legata all'ala sinistra del parlamento, ebbene, questa "Organizzazione" sta' per mettere sulla strada del milione di posti di lavoro una ventina di persone, giustificandosi con un "risanamento economico" che e' ben lungi dall'esserlo realmente. Basti pensare che la societa' per la quale opero verra' ceduta (il pacchetto azionario) ad una sorta di "holding" alla cui testa sembra esserci, guarda caso, un "socialista"!!! La cessione ha dell'incredibile! Verra' ceduta per circa 3.000.000 di euro nominali ma in realta' fra recuperi crediti, spese per far gestire le attivita' finora rese dall'azienda alla nuova "proprieta'" in pratica alla fine scopriamo che invece di essere il compratore a pagare e' il venditore!!!!!! Se questo non e' socialismo ditemi voi cos'e'! Grazie a tutti, soprattutto a Beppe per la sua eroica resistenza alle assurdita' di questa Nazione!

Luca Di Iorio 30.11.05 18:31| 
 |
Rispondi al commento

Essendo nuovo iscritto al blog colgo l'occasione per esprimere i miei complimenti a uno dei pochi artisti che esprime le proprie opinioni anche se sono palesemente "fuori dal coro", anche se mi chiedo da chi sia composto questo "coro" di co.....i!
Volevo portere all'attenzione di chi decide di spendere due minuti del suo tempo x leggere questo messaggio. Questa sera mia madre al suo rientro dal lavoro mi riferiva che, dopo aver ricevuto una e-mail da un'amica, era stata informata che dal 1/12/2005 alle ore 0.00 gli "squilli" ai cellulari sarebbero stati tariffati al costo dello 0.001 € cadauno.
Visto che già le tariffe di telefonia mobile in Italia sono molto + alte delle teriffe telefoniche nel Mondo, vi sembra giusto che una cosa simile non venga quantomeno resa nota a noi fessi che li manteniamo? Al momento il servizio clienti del mio gestore nega, ma se ci fosse qualcuno in grado di informarsi al riguardo farebbe un grosso servizio rendendolo noto!
Grazie 1000 x lo spazio e chiedo scusa x il tempo che vi ho sottratto leggendo questo messaggio.

Simone Manni 30.11.05 18:10| 
 |
Rispondi al commento

Guardo e riguardo il tuo DVD..
ti ammiro tanto innanzi tutto perchè non hai avuto paura di tornare sui tuoi passi nel valutare "la rete".
Nel 2001 non esitavi a dire che internet era qualcosa di superfluo ed eccessivamente dilagante, mentre oggi hai scoperto la vera natura di questo grande strumento, la sua anima, che esula da tutto ciò che è commerciale e che si proietta verso la libertà che ormai nessuno di noi ha più.
Tutti ti dicono che ci vorrebbero più persone come te, ma quanta paura abbiamo tutti noi che dobbiamo cercare di arrivare alla fine del mese privandoci talvolta del necessario..Beppe, è così!
non abbiamo potere per dire certe cose, ma se una voce come la tua, che se lo può in un certo modo permettere, si alza per riportare tutto ad una dimensione più chiara, allora, almeno, ci sentiamo un po' meno soli.
grazie Beppe
Ti vogliamo bene e siamo tutti con te, davvero

enzo amoruso 30.11.05 17:03| 
 |
Rispondi al commento

[Postato da: carlos hector riou il 30.11.05 16:15
Caro Beppe :Sono un argentino che vive in Italia e' tutte le cose brute che sucedono la' ,mitoccano molto.Come e'posibile che una impresa italiana come Beneton, voglia distruggere una popolazione come quella dei Mapuches,in Patagonia, dove vivono da sempre, "comprando"le terre senza permeterli di vivere nei posti che non sono utili per la ditta,e'offrendoli lavorare per loro 12 ore al giorno per 0,75 centessimi di pesos , per un totale di 2 euro al giorno?
Per difendersi hanno fatto una manifestazione a Buenos Aires e sonno stati incriminati come terroristi.
E pensare ch noi habbiamo vestito i nostri figli e nipoti a la Beneton !!!!!!!!!!]

QUERIDO HECTOR, HE VIVIDO DOS AÑOS EN ARGENTINA Y LOS AMOS DEL PROFUNDO DE MI CORAZON.
AUN MAS QUE EN ITALIA ESTAMO ECONOMICAMENTE MUY PARECIDOS A USTEDES (solo mas mentirosos y chupamedias de los Yankee y por eso no hemos llegado al quiebre national).
LO QUE PASA ES QUE DE CARA TODOS LOS POLITICO SON IGUALES: parecidos al culo Y contra la pobreza, las inegualdades, el disfrutamiento del trabajo y de los niños.

MENTIRA!!
Todo lo que da vuelta al mundo es "El dinero".

Un abrazo.
Marcos

Marco Sitzia 30.11.05 16:46| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, sono un abitante della valle di Susa. Mi farebbe piacere avere una tua opinione in riguardo alla realizzazione del TAV. Preannuncio che personalmente sono molto indeciso in quanto da un lato capisco che probabilmente tale opera porterà lavoro, commercio, etc. all'Italia e mi auguro anche alla Val di Susa ma dall'altro ho dei grossi dubbi sulla reale possibilità di eseguire i lavori in "sicurezza" per la salvaguardia della salute dei valligiani e non solo. Io sono un dipendente, un geometra che lavora da anni nel campo edile ed ho visto che, per quanto possano esserci tanti buoni propositi in materia di sicurezza ambientale prima di iniziare la realizzazione di un'opera, alla fine, quando si lavora, si pensa solo più al lato economico del'opera e se si può risparmiare, si fa. Chiaramente tra le prime spese ad essere tagliate sono proprio quelle relative a garantire sicurezza, salute, etc. etc.
Cosa ne pensi?
Grazie.
Marco Lis

Marco Lis 30.11.05 16:44| 
 |
Rispondi al commento

[Postato da: Tino Piro il 30.11.05 13:53
Caro Beppe,
non capisco come possa passare tanto inosservata la legge che vuole consentire la possibilità di giocare al lotto(ed enalotto) quotidianamente.
Gli articoli dal 718al 723 del codice penale vietano il gioco d’azzardo inteso come “gioco nel quale ricorre il fine di lucro e la vincita o la perdita è interamente o quasi interamente aleatoria”(art.721 c.p.)
La ragione(c.d.ratio) di tali articoli è impedire o quantomeno ARGINARE il c.d. vizio del gioco che, come notava l’Illustre penalista Antolisei
“non costituisce soltanto un’immoralità ma è un fatto profondamente antisociale perché
- fomenta la cupidigia di denaro
- diffonde l’avversione al lavoro ed al risparmio
- deprime la dignità della persona ed è causa di molte tragedie individuali e familiari e spesso anche di delitti”]

PERCHE' NON SCRIVI A UN CERTO VELTRONI CHE QUANDO ERA AL GOVERNO HA ISTITUITO IL LOTTO due volte alla settimana?

Marco Sitzia 30.11.05 16:37| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe :Sono un argentino che vive in Italia e' tutte le cose brute che sucedono la' ,mitoccano molto.Come e'posibile che una impresa italiana come Beneton, voglia distruggere una popolazione come quella dei Mapuches,in Patagonia, dove vivono da sempre, "comprando"le terre senza permeterli di vivere nei posti che non sono utili per la ditta,e'offrendoli lavorare per loro 12 ore al giorno per 0,75 centessimi di pesos , per un totale di 2 euro al giorno?
Per difendersi hanno fatto una manifestazione a Buenos Aires e sonno stati incriminati come terroristi.
E pensare ch noi habbiamo vestito i nostri figli e nipoti a la Beneton !!!!!!!!!!

carlos hector riou 30.11.05 16:15| 
 |
Rispondi al commento

Scusate ma non ho capito come fare a mandare un messaggio di carattere generale. Nel caso ci riproverò. Volevo comunicare a tutti il dubbio che mi è sorto leggendo questo articolo. Perchè non si smette di utilizzare il tetra pak??? perchè anche le aziende di alimenti biologici, latti di soia, riso, ecc, succhi di frutta, e tutto quello che cipuò essere non usano il sanissimo vetro??? pcaro beppe, che si può fare??
visto che lo spazio è insufficiente invito tutti a legere l'articolo su www.promiseland.it. ciao

Passate le prime ore di emotività, il caso latte Nestlé sta evidenziando, ancora una volta, lo strapotere di un modello di produzione e consumo che non ammette alternative, nemmeno negli orientamenti dei dibattiti pubblici.
Per Fare Verde, la versione dei fatti che sta dominando il dibattito rischia di essere semplicemente truccata. Vediamo perché.
Nestlé, non certo per la prima volta, ha responsabilità gravissime, come sottolineato da tutti, ma non è da sola.
In tre giorni di can can mediatico è stata praticamente assente dal dibattito una considerazione elementare: i contenitori in Tetra Brik sono utilizzati da centinaia di aziende e per migliaia di prodotti e non solo per l’infanzia. Per verificarlo è sufficiente una, anche approssimativa, indagine su un qualunque motore di ricerca. Tutto questo va avanti da anni, nessuno ha ricordato che Tetra Pak è stata persino condannata nel 2004 ad una multa di oltre 95mila euro per violazione al divieto di concentrazione del mercato con provvedimento 13459 dal Garante per la concorrenza.
Eppure, nonostante il dato sia di una elementare evidenza, praticamente nessuno, al momento, si è preoccupato di andare a fondo nella questione e verificare in quante e quali confezioni è presente la stampa con ITX (la sostanza al centro dello scandalo). Unica eccezione, ci risulta, la Regione Marche che ha provveduto ad un sequestro di latte Milupa. Una goccia in un mare potremmo dire.
Il problema è stato, per evidenti ragion

Roberta Seclì 30.11.05 14:17| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
non capisco come possa passare tanto inosservata la legge che vuole consentire la possibilità di giocare al lotto(ed enalotto) quotidianamente.
Gli articoli dal 718al 723 del codice penale vietano il gioco d’azzardo inteso come “gioco nel quale ricorre il fine di lucro e la vincita o la perdita è interamente o quasi interamente aleatoria”(art.721 c.p.)
La ragione(c.d.ratio) di tali articoli è impedire o quantomeno ARGINARE il c.d. vizio del gioco che, come notava l’Illustre penalista Antolisei
“non costituisce soltanto un’immoralità ma è un fatto profondamente antisociale perché
- fomenta la cupidigia di denaro
- diffonde l’avversione al lavoro ed al risparmio
- deprime la dignità della persona ed è causa di molte tragedie individuali e familiari e spesso anche di delitti”
Ora senza perderci in inutili ragionamenti cavillosi(per confondere le carte) ci basti solo notare che lo Stato sembra incentivare da un lato (offrendoci il gioco quotidiano) ciò che dall’altro qual vieta nel codice penale(per le comprensibili ragioni addotte dall’Antolisei e da me condivise)…. “delinquendo” in un certo modo…
E’ come se venisse offerta al cittadino dallo Stato l’occasione, l’incentivo per qualcosa di antisociale….
Devo aspettarmi nel futuro il monopolio di Ectasy da parte dello Stato e magari una pasticca gratuita nella cassetta delle lettere? forse..sì se la ragione che regge questo legiferare è quella di “raschiare il fondo del barile”…
Lo Stato invece di tutelare i cittadini li minaccia, già mi sembra di immaginare tutta la serie di problemi sociali che creerà tale legge con riferimento soprattutto agli sprovveduti anziani (e le loro pensioni) i principali destinatari e quindi “beneficiari”di essa.
Se non ci saranno questi effetti, tanto meglio, vuol dire che gli Italiani si stanno facendo furbi….
Ragionare con la propria testa sta diventando una necessità per tutti!!! Diffidate! Tino

Tino Piro 30.11.05 13:53| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,sono una dei tanti co.co.co. della P.A.,mi hanno appena comunicato che il mio contratto non verrà rinnovato:mancanza di fondi,dicono...Fondi ben più alti ci sono però per pagare consulenti fantasma che non hanno mai prodotto nulla per il Servizio.Ora inizia la dura ricerca di un nuovo lavoro e la mia angoscia aumenta:non posso permettermi di fare nessun progetto.Già con questa bella invenzione dei co.co.co. si lavora praticamente senza diritti ma con tutti i doveri!Basti pensare che non è riconsciuta neppure la malattia: per fortuna ho una salute piuttosto buona!L'illustre Professor Crepet dice che i genitori dovrebbero mandare i figli fuori casa per farli crescere:caro Professore, senza un lavoro abbastanza sicuro come si fa?Sono due anni che voglio andare ad abitare da sola e non riesco.Caro Beppe, i nostri Dipendenti al Governo ci ricordano che hanno aumentato i posti di lavoro: quelli precari sono cresciuti sicuramente ma gli altri???Questa non è flessibilità è precarietà. Hanno distrutto i nostri sogni.

giada tondi 30.11.05 09:37| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe e ciao a tutti,
prima c'è stato un errore, manca una parte del mio commento (forse a causa dei tag), per cui chiedo scusa e ripeto:

riporto (quasi) testualmente da "La Stampa" del 29/11/05: il nano malefico "... ha reagito con una frecciata all'Udc: ' Ho portato a termine un programma per la prima volta nella storia d'Italia - ha detto -. Sono un realizzatore, un concreto, un pragmatico e ho concluso questo lavoro nonostante Follini e compagnia bella ' ".
Io, io, io... se avesse un minimo di buon gusto almeno potrebbe evitare di parlare sempre in prima persona: in questo modo parlano i dittatori (i re usano il plurale majestatis) e gli egocentrici, i megalomani, gli affetti da delirio di grandezza.
E poi... "per la prima volta nella storia d'Italia"? Ma a chi vuole paragonarsi? A Garibaldi, a Cavour... a Giulio Cesare? E' penoso il modo in cui si esprime, ha l'aggressività di un presentatore da tele-vendite e, quanto a diplomazia, dovrebbe prendere lezioni da uno scaricatore di porto (con il massimo rispetto per i lavoratori portuali). Ma che figure continua a far fare all'Italia?
E comunque, che c...o di programma ha portato a termine?
Per mettersi al suo livello e concludere degnamente un discorso come quello riportato sopra, non ci potrebbe essere altro che una sonora PERNACCHIA!

Pietro Cavalli 30.11.05 01:54| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe e ciao a tutti,
riporto (quasi) testualmente da "La Stampa" del 29/11/05: il nano malefico "... ha reagito con una frecciata all'Udc: > ".
Io, io, io... se avesse un minimo di buon gusto almeno potrebbe evitare di parlare sempre in prima persona: in questo modo parlano i dittatori (i re usano il plurale majestatis) e gli egocentrici, i megalomani, gli affetti da delirio di grandezza.
E poi... "per la prima volta nella storia d'Italia"? Ma a chi vuole paragonarsi? A Garibaldi, a Cavour... a Giulio Cesare? E' penoso il modo in cui si esprime, ha l'aggressività di un presentatore da tele-vendite e, quanto a diplomazia, dovrebbe prendere lezioni da uno scaricatore di porto (con il massimo rispetto per i lavoratori portuali). Ma che figure continua a far fare all'Italia?
Per mettersi al suo livello e concludere degnamente un discorso come quello riportato sopra, non ci potrebbe essere altro che una sonora PERNACCHIA!

Pietro Cavalli 30.11.05 01:38| 
 |
Rispondi al commento

ciao a tutti,
ho 22 anni. da bambina ho subito uno stupro. a me nn interessa sapere la sua nazionalita',la sua classe sociale, ne' i suoi trascorsi infantili. semplicemente per me nn e' un essere umano. nn credo ke si possa trattare il tema della violenza sulla donne in termini di razzismo o condizioni delle nostre citta'. penso ke la cosa sia molto piu' semplice. mancanza di rispetto. gli uomini, tutti nessuno escluso, nn hanno rispetto x le donne. no?nn ne siete convinti? allora rispondetemi: avete mai toccato il sedere o il seno ad una vostra compagna di classe contro la sua volonta'?immagino ke x voi questo gesto nn sia poi tanto umiliante. sbagliate, e di grosso. nn avete idea di cosa signifiki essere donna. la paura e' una costante della nostra vita, nn ci abbandona mai. paura di imboccare una strada buia, paura di aprire la porta ad uno sconosciuto, paura di essere seguite, paura di entrare in un ascensore cn uno sconosciuto..paura. ma voi a questo nn ci pensate. continuate a fiskiarci dietro, a kiamarci.."ehi bella!dove vai?" pensate ci faccia sempre piacere? ci guardate, ci scrutate dalla testa ai piedi e vi soffermate.. siamo oggetti nn persone:potremmo temere il vostro interesse..xke' magari dietro quello sguardo insistente ci sn pulsioni ke nn tutti reprimono o vogliono reprimere.ma voi a questo nn ci pensate. io nn mi sn mai innamorata di un ragazzo e nn penso ke potro' mai amare. nn voglio amare un uomo.
e ora vi prego, nn parlate di violenze se nn avete subita una. nn ne avete il diritto. nn fate moralismi ne' discorsi politici o razzisti. sn solo stronzate.
un ultima cosa. voglio la pena di morte. e voglio ke soffrano prima di morire. nn credo nel recupero sociale dei violentatori. lo so preke' il mio violentatore esce ed entra in galera da anni. e sempre x lo stesso reato.
lo incotro spesso x strada.

claudia rastelli 29.11.05 23:39| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe sei un mito. E' la prima volta che ti scrivo,e spero che tu mi possa dare una risposta ad una domanda che mi pongo molto spesso.Perchè un metalmeccanico ce la puo' e ce la deve fare a vivere con 1000 euro al mese? Che c...o siamo noi gli abitanti della casa del grande fratello che ci osservano se riusciamo a mangiare per un mese con quella miseria che ci danno....quante prove dobbiamo ancora superare prima che ci rinnovino sto minchia di contratto di lavoro?! Grazie Beppe,un saluto e batti un colpo per noi tute blu.... tieni duro

gianluca tornese 28.11.05 23:12| 
 |
Rispondi al commento

GOFAR PER LA RICERCA CONTRO L'ATASSIA DI FRIEDREICH
-----------------------------------------
Caro Grillo,
ti scrivo perchè è partita una campagna con gli
SMS per aiutare la ricerca a sconfiggere l'Atassia di Friedreich una malattia rara genetica e neurodegenerativa ti chiedo di aiutarci a diffondere il più possibile questa
iniziativa, magari mettendo il link di GOFAR con il numero del SMS 48586 nel tuo blog e se hai la possibilità in qualche tuo spettacolo parlare di noi. Per sapere qualche cosa in più su questa malattia e sull'iniziativa puoi andare sul sito www.atassiadifriedreich.it.
l'iniziativa è stata chiamata GOFAR ed i soldi vengono devoluti al comitato RUDI ONLUS
Abbiamo più pochi giorni a disposizione con gli SMS ed i soldi che servono sono tanti, purtroppo siamo a fine anno e tutte le associazioni sono in movimento per richiedere fondi.
Noi siamo pochi perchè è una malattia rara e mentre le grandi associazioni hanno il mondo intero che le aiuta noi siamo solo parenti, amici e malati, (TROPPO POCHI).
Spero tanto in un tuo aiuto.
ANNALISA VARBARO

Annaluisa Ponchia Varbaro 28.11.05 22:09| 
 |
Rispondi al commento

SCIOPERO GENERALE CONTRO LA FINANZIARIA
Mi spiace dirlo ma è stato veramente inutile.Protestiamo contro ... i tagli dei finanziamenti pubblici (?) e non contro gli sprechi (!!!) che i nostri amministratori perpetrano giornalmente. La cronaca è piena di sprechi di denaro pubblico ma adesso che vengono effettuati tagli per stimolare la corretta amministrazione.... tutti in piazza a protestare contro : i tagli alla sanità (tutti gli sprechi evidenziati fin'ora da tutti i TG erano notizie false ?), alla scuola, all'assistenza agli anziani (vergognatevi ! sono sempre tirati in ballo quando servono i finanziamenti ma poi.....) ecc ecc ecc.
Non sarebbe meglio , per difendere i posti di lavoro, mettere mano ai dazi di importazione come fanno gli americani ? un operaio cinese costa 1/32 di un italiano, le aziende cinesi hanno la possibilità di NON rispettare il protocollo di Kyoto in quanto paese in via di sviluppo (= posso inquinare quanto gli pare! Vd ultime notizie dei tiggì) risparmiando quindi ulteriormente sui costi.....Non è uno scontro alla pari! Inoltre i nostri industriali, che affermano che la Cina è un opportunità, hanno ormai buona parte della loro produzione in Cina o in paesi extra europei dove il lavoratore ha gli stessi diritti e doveri di uno schiavo.
Ma il sindacato non doveva tutelare i nostri interessi ?
Vogliamo parlare anche del lavoro interinale, i contratti a tempo ecc ecc ? Tu non sai quante aziende (e banche) hanno perennemente in stage a costo zero ragazzi ai quali NON viene convertito lo stage in posto di lavoro : meglio prendere altri stagisti a costo zero , no?
VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA!

maurizio becchia 28.11.05 11:05| 
 |
Rispondi al commento

Eccellente idea quella della fedina penale obbligatoria per gli aspiranti parlamentari.
Mi piacerebbe che se ne facessero portatori i politici del centrosinistra nella loro qualita' di probabili vincitori delle prossime elezioni.
Nel caso non gradissero la proposta ,ce ne spieghino il perche'publicamente.
Mi piacerebbe inoltre,nella mia qualita' di cittadino ed elettore,che venisse eliminata la norma che vieta di intercettare telefonicamente i parlamentari.Pretendo di sapere in qualsiasi momento se coloro che ho delegato a governare,fanno o dicono cose penalmente perseguibili.D'altronde se scelgono di svolgere la funzione di parlamentari,dovrebbe essere prioritario per loro dimostrare di essere al di sopra di ogni sospetto.Chi ritenesse di non seguire questa regola,ricordi che porsi al servizio della collettivita' non e' obbligatorio.
Non credi caro Beppe che l'applicazione di queste due semplici regole migliorerebbe la qualita' della vita politica del nostro amato paese?
con affetto Claudio

Claudio Picardi 27.11.05 18:27| 
 |
Rispondi al commento

Eccellente idea quella della fedina penale obbligatoria per gli aspiranti parlamentari.
Mi piacerebbe che se ne facessero portatori i politici del centrosinistra nella loro qualita' di probabili vincitori delle prossime elezioni.
Nel caso non gradissero la proposta ,ce ne spieghino il perche'publicamente.
Mi piacerebbe inoltre,nella mia qualita' di cittadino ed elettore,che venisse eliminata la norma che vieta di intercettare telefonicamente i parlamentari.Pretendo di sapere in qualsiasi momento se coloro che ho delegato a governare,fanno o dicono cose penalmente perseguibili.D'altronde se scelgono di svolgere la funzione di parlamentari,dovrebbe essere prioritario per loro dimostrare di essere al di sopra di ogni sospetto.Chi ritenesse di non seguire questa regola,ricordi che porsi al servizio della collettivita' non e' obbligatorio.
Non credi caro Beppe che l'applicazione di queste due semplici regole migliorerebbe la qualita' della vita politica del nostro amato paese?
con affetto Claudio

Claudio Picardi 27.11.05 18:23| 
 |
Rispondi al commento

Non sono solo!!!!

http://www.adusbef.it/forum/leggi.asp?F=12&id=22844

Ugo Grandolini 26.11.05 10:01| 
 |
Rispondi al commento

Ciao, vedo che ci sono molte rimostranze per ciò che noi uomini crudeli,(appartenenti alla razza animale),perpetriamo nei confronti di altre specie animale. Questo è crudele, ma credo che sia ancora più bruto, crudele, efferrato etcetc ciò che noi umani facciamo alla nostra stessa specie, chi ha fegato, chi non s'impressiona vada qui
http://www.ogrish.com/
Mettere il baffo sul quadratino, si dichiara di avere + di 18 anni. Una volta entrati non andate in altri collegamenti se non solo su quelli centrali, questo perchè se non si ha un pò di dimistichezza nell'usare internet ci sono collegamenti a siti porno, e se per sbaglio si clicca un qualcosa................so azz amari.

Geronimo Primo 26.11.05 09:43| 
 |
Rispondi al commento

non so se si rendono conto che negli ultimi tre anni il ceto medio in italia si è estinto in una sola notte! Grazie a parmalat-cirio-argentina-giacomelli ecc.ecc. sono stati sottratti ai risparmiatori italiani circa cento mila miliardi di vecchie lire.Io non mangio una pizza da quando i miei risparmi sono finiti in argentina, a discapito di chi fa la farina i pomodori i forni i tavolini tovaglioli e non ultimo i pizzaioli!Sapete quante persone mi dicono: se rientro in possesso dei miei risparmi ristrutturo la casa-cambio l'auto o i mobili ma di sicuro in banca non li metto piu'.Anche da una situazione negativa ho recepito un aspetto positivo, ho capito che quando entro in una banca devo la sciare i miei soldi a casa!Pensavo che per rapinarmi una volta ci voleva solo la pistola ma invece non e' prorio cosi'............Se dovessero ridarci i ns. soldi forse l'economia e i relativi consumi potrebbero ripartire non si salverebbe tutto ma sarebbe gia' un piccolo spunto. ciao a tutti.

flavio galbiati 25.11.05 11:58| 
 |
Rispondi al commento

Basta con questa barbarie!!!
Guardate cosa stanno facendo a questi poveri animali!!!

www.strasbourgcurieux.com/fourrure

Prego il Sig. Grillo di darci una mano in questa lotta perchè non succedano più questi orrori!!!
Grazie a tutti quelli che diffonderanno il video.
Rossana

Rossana Deiana 24.11.05 16:45| 
 |
Rispondi al commento

Basta con questa barbarie!!!
Guardate cosa stanno facendo a questi poveri animali!!!

www.strasbourgcurieux.com/fourrure

Prego il Sig. Grillo di darci una mano in questa lotta perchè non succedano più questi orrori!!!
Grazie a tutti quelli che diffonderanno il video.
Rossana

Rossana Deiana 24.11.05 16:44| 
 |
Rispondi al commento

Basta con questa barbarie!!!
Guardate cosa stanno facendo a questi poveri animali!!!

www.strasbourgcurieux.com/fourrure

Prego il Sig. Grillo di darci una mano in questa lotta perchè non succedano più questi orrori!!!
Grazie a tutti quelli che diffonderanno il video.
Rossana

Rossana Deiana 24.11.05 16:41| 
 |
Rispondi al commento

ARRIVANO I CINESI!!! OGIA' SONO QUI?

Mi sono recato in un grade supermercato di quelli che vendono di tutto dallo stecchino all'elicottero, e li ho cominciato a curiosare da dove venivano i prodotti di strane marche o senza marca.Risultato tutti dalla Cina.
I prezzi di molte cose, informatica, attrezzi, video, alta tecnologia, risultavano decisamente competitivi ed ho riempito il mio carrello. Poi sono passato nel reparto giocattoli e anche li prezzi competitivi e stavo comprando dei giocattoli di una nota marca da regalare ai miei figli. Poi ho riflettuto su chi aveva potuto fabbricare questi prodotti, ho pensato magari sono persone sottopagate sfruttate o alla peggio ragazzini che non giocheranno mai con il giocattolo che costruiscono. HO RIPOSATO TUTTO E SONO USCITO DA QUEL FREDDO SUPERMERCATO.
Mi sono poi spostato in piazza della mia città dove c'era un mercatino domenicale e curiosando tra le bancarelle ce ne era una di cinesi che vendevano prodotti tecnologici. Era un'intera famiglia madre, padre e due bimbe che giocavano contente. Ho chiacchierato un po con il padre chiedendo di varie cose poi miha fatto vedere alcuni prodotti tecnologici ad prezzi veramente vantaggiosi e mi ha spiegato che non veniivano da lavoro sfruttato, almeno spero, allora ho comprato l'oggetto e sono stato contento almeno di aver dato i miei soldi direttamente a una famiglia piuttosto che a qualche multinazionale.

PIERLUIGI FELLI 24.11.05 15:30| 
 |
Rispondi al commento

NO TAV, NO TAC Valle di Susa
•Lo scavo produrrà 15 milioni di metri cubi di detriti (lo “smarino”) con presenza di amianto e uranio
•Lo scavo prosciugherà molte falde che alimentano gli acquedotti di valle
•A servizio del tunnel dovrà essere realizzato, un piazzale di stazionamento e carico per i treni lungo 2-3 Km, largo 100 m. in pratica una diga di terra Un’opera a gravissimo rischio idrogeologico
•L’impresa che dal lato Francese si propone per il tunnel è la ROCKSOIL dell’ing. Lunardi (intestata alla moglie, ora che lui è ministro delle infrastrutture)
•la linea ad alta velocità non si collega al nodo ferroviario (passeggeri e merci) metropolitano di Torino
•I tempi di realizzazione per completare l’opera sono stimabili nell’ordine dei 15-20 anni
funzioneranno 11 cantieri con enorme consumo di energia e petrolio, con inquinamento dei suoli e delle acque, con centinaia di camion e mezzi di scavo che di giorno ed in qualche caso anche di notte assilleranno le popolazioni
•sarà caratterizzata dall’impiego di manodopera immigrata a bassa specializzazione ed a rischio di elevato sfruttamento in condizioni di scarsa sicurezza
•I costi di realizzazione dell’intera tratta, tunnel di base compreso, sono oggi stimati nell’ordine di circa 16 miliardi di Euro (32 mila miliardi di Lire);
•Quasi tutti i soldi necessari a sostenere l’opera dovranno allora provenire da fonte pubblica e saranno quelli sottratti, in ultima analisi, a welfare, scuola, sanità

Luca Amione 24.11.05 13:04| 
 |
Rispondi al commento

finalmente mi sono deciso ad andare sul blog.
Volevospingerti se non lo hai gia fatto ad indagare su le principali attività dell'agenzia delle entrate e della guardia di finanza, che essendoci stati i vari condoni fiscali, non sanno più cosa fare e non avendo più il normale lavoro di controllo sui bilanci delle nostre società se la prendono come ovvio con la povera gente aumentando i controlli su per esempio i famigliari a carico, sulle richieste di prestazioni sociali ecc...aaa
questo vuol dire cornuti e mazziati


ciao

nicola della mano 24.11.05 12:06| 
 |
Rispondi al commento

tutti i soloni che parlano e blaterano sono terorizzati che io possa mettere giu' la biro e salutare tutti, e passo subito a spiegarne il motivo.Sono nato nel 1951 e ho iniziato a lavorare nel lontano 68 e sin qua nulla di strano!ma se facciamo un passo indietro e andiamo alla generazione precedente alla mia ci ritroviamo negli anni 40 quando la ns.bella italietta era divisa in tre fasce ben distinte:1/3 erano analfabeti 1/3 avevano la licenza elementare e (sono magnanimo) 1/3 fra licenza media diploma e laurea.Ora quando il 1 febbraio 68 sono entrato nel mondo del lavoro, il giorno stesso stava uscendo il povero operaio analfabeta con 35 anni di fonderia sulle spalle e facendo un rapido calcolo l'imponibile contributivo della mia prima busta paga (in quanto diplomato) soddisfava ampiamente la misera pensione dell'operaio.Passiamo ora alla generazione futura: mio figlio(diplomato) lavora da circa sette anni un po co.co.co.-part.time ora fortunatamente a tempo pieno ma l'imponibile della sua busta paga soddisfa solo per 1/9 la mia pensione.Se poi aggiungiamo il fatto che la mia generazione ha iniziato a lavorare quasi tutta prima dei 20 anni di eta' mentre quella di mio figlio inzia se tutto va bene attorno ai 30 anni vien da se' che lo scioppone modello argentina e' inevitabile.Fortunatamente gli analfabeti sono sempre meno nella mia generazione per contro tutti i diplomati e laureati con quarant'anni di lavoro e onorata professionalita' saranno aime' un peso gravosissimo per le future generazioni.E poi finiamola di prenderci in giro il sistema previdenziale in italia poggia su 2 colonne portanti che sono:certezza del reddito e certezza del posto di lavoro a tempo indeterminato!Bene tutte e due sono crollate come si puo' continuare a trasmettere e a vendere certezze quando quest'ultime si basano solo sul precario? Meditate gente.........meditate!

flavio galbiati 24.11.05 11:26| 
 |
Rispondi al commento

...i rifiuti. Un bel problema.
A riguardo dell'argomento di qualche giorno fa sui rifiuti, e il tassaggio dei produttori alla fonte. E' vero, ho comprato ieri l'espresso, e prima di arrivare al giornale vero e proprio, meschinamente travestito da una falsa copertina di plastica in prima pagina, ho dovuto scavare a fondo tra pubblicità, spot e quant'altro di illeggibile ci può essere. Compri le pastine, le merendine confezionate, e prima di arrivare al tanto desiderato premio devi combattere con plastica, cartone rigido, plastica ancora, e poi, finalmente, si mangia!
Esiste un perchè andrebbero tassati i produttori di rifiuti. Questi, nel cresre rifiuto, sfruttano un bene pubblico (che come tale è di tutti e non è possibile riservarne l'uso esclusivo) come lo spazio delle discariche, o i fiumi delle citta, o l'aria del mondo, senza pagare niente. Questo vuol dire che usano una risorsa mia, tua, di tutti, ma non la pagano, creando tra l'altro una spesa pubblica per la gestione del rifiuto nonchè una perdita di benessere e qualità della vita per la produzione stessa e l'accumulo di rifiuti! Ci, e si, fanno danno e non la pagano! Questo è frutto del meccanismo, del mercato, che per essere tale deve comprendere beni economici scambiabili, e quindi non comprende i beni pubblici. Le tasse sull'inquinamento, sono un modo per dare valore al bene pubblico "aria pulita", e il produttore lo paga perchè lo sfrutta.
Quindi esiste un perchè di tipo economico/finanziario per il quale si deve tassare i produttori se producono inquinamento e rifiuti!!

Fabio Marzi 24.11.05 09:22| 
 |
Rispondi al commento

HAI VISTO BEPPE? ANCHE STAVOLTA NEANCHE UNA PAROLA SULLA STAMPA E SULLE TELEVISIONI NAZIONALI!
PERSEVERARE? COMBATTERE? CERCARE DI ACMBIARE IL SISTEMA?
MA NON PRENDIAMOCI PER IL C..O! NON PUO'CAMBIARE QUESTO SISTEMA.CI SONO DENTRO TUTTI.
MEGLIO ABBANDONARE QUESTO PAESE CHE STA ANDANDO ALLA DERIVA GUIDATO DA UNA CRICCA DI INFAMI E SOSTENUTO DA UNA CIURMA IGNORANTE E SENZA NERBO CHE ACCETTA TUTTI I SOPRUSI SENZA REAGIRE.

Piergiorgio Freato 24.11.05 08:45| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti.
Luca non ho capito:
"sono triste oggi per un motivo in più rispetto a tutti quelli che ogni giorno leggo sul suo blog, ho letto della morte di una povera ragazza Debora Rizzato. Uccisa da un persona che la LEGGE italiana doveva aver assicurato al carcere duro perchè non nuocesse alla cara Debora (anche se la conosco solo attraverso i fatti di cronaca, purtroppo), ed invece, è stata massacrata, stuprata a 15 anni, e abbandonata dal suo stesso paese che non ha saputo darle la giusta protezione." post luca palazz il 23.11.05 14:06
"Volevo dire ai politici che ricevettero il Papa in Parlamento nell'anno 2000....si proprio a quelli che si inchinavano e si genuflettevano mellifluamente davanti al Santo Padre......se si ricordano che avevano promesso un atto di clemenza verso i detenuti un indulto o un amnistia per il problema delle carceri invivibili ed inumane.
Hanno dato a distanza di anni la dimostrazione tangibile del loro modo di fare politica...a parole tutto nei fatti nulla." post luca palazzoni il 23.11.05 14:07

Io sono una persona che rispetta la legge, e vorrei un' Italia con meno delinquenza e reati gravi, con meno ladroni (papponi) al governo sia di dx che di sx, vorrei più carceri e inasprimento delle leggi, hai infranto la legge? ti sbatto dentro a pane ed acqua, senza televisione, senza letto ma un asse nsomma te levo tutti i benefici che hai, mica te l'ho detto io di infrangere la legge. Buona condotta? ok ti metto a lavorare, ma non dove dici te, ti mando a spalare la neve, a pulire le strade, ti mando in una cava di tufi o quant'altro, te la recinto, ti metto la palla al piede (ma quale chip!!) e se metti il naso fuori dalla recinsione ricordati che ci sono i cecchini che sparano e ti uccidono. Che diritto avevi a rubare una cosa mia o a togliere la vita? azz hai ucciso? no la pena di morte no.......sarebbe una salvezza per te che hai tolto una vita, ergastolo, lavori forzati, ti faccio svegliare a qualsiasi ora.

Patatrack Fox 24.11.05 04:18| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti! Riguardo TELECOM ITALI, ho da dire 2 cose:
1- Ma vi pare possibile che con questa subdola tecnica di lasciare l'interazione con gli utenti in mano ai call center tu nn hai più la possibilità di prendertela con qualcuno? Cioè, hai un problema e loro, che poi sono dei poveri ragazzi che spesso nn ci capiscono niente, al massimo ti rispondono "Non so come aiutarla"...COME NN SO COME AIUTARLA??? IO STO "COMPRANDO" LE TELEFONATE CHE FACCIO E TUTTO IL SERVIZIO PAGANDO OGNI MESE E SE HO UN PROBLEMA ALLA LINEA MI DICI "NON SO COME AIUTARLA"??? E il punto è che quando arrivi a quel punto nn puoi fare altro, nn ti possono passare un superiore, nn possono fare niente!!! E noi che dobbiamo fare quando abbiamo un problema?? E poi questi si sono presi anche l'elegante abitudine ultimamente di attaccarti il telefono in faccia appena il problema che gli esponi è un tantino più complicato e gli crea un po' più di fatica!! Ma dopo decine di minuti di attesa al telefono, mi attacchi il tel in faccia che devo richiamare e rifare l'attesa???
2- In internet ci sono questi dialer che si connettono da soli a numerazioni strane (tipo 899 ecc) e ti fanno arrivare bollette assurde: ora la telecom ti tutela solo alla prima bolletta salata, poi te la vedi te perchè loro dicono "ti avevamo avvertito". Ma ora (a detta di loro) ci sono nuove numerazioni oltre all'899 a con cui i filtri che fanno ora nn sono utilizzabili e per evitare inconvenienti dicono che bisogna attivare un servizio che costa quasi 4 € a bimestre... quindi ricapitolando: PER FAR SI CHE NN MI RUBINO I SOLDI DEVO PAGARE??? MA COME è UNA TRUFFA RICONOSCIUTA DALLA POLIZIA E LA TELECOM INVECE DI EVITARE PROBLEMI CON I CLIENTI EVITANTO IL PIù POSSIBILE CHE VENGANO TRUFFATI NN TI ATTIVANO IL SERVIZIO GRATUITAMENTE MA DEVI PAGARLO? CIOè LORO SANNO CHE è UNA TRUFFA, MA NN TUTELANO TE MA LORO??? MA è LEGALE CHE DEVI PAGARE PER UN TALE SERVIZIO CHE LOGICAMENTE DOVREBBE ESSERE GRATUITO?
Grazie Beppe, sei un grande!

Giuseppe Timpano 24.11.05 01:29| 
 |
Rispondi al commento

Salve!!
Volevo segnalare il gioco sporco che fà la TELECOM!!!!!!!
Ho appena finito di arrabiarmi con un operatore del 187, A Gennaio doveva scadere il mio contratto annuale con ALICE FLAT, e volevo dare disdetta per passare ad un altro gestore più economico.
Ma a mia insaputa mi hanno spostato la scadenza del contratto al 18/08/2005.
Alla mia domanda sul perchè, l'operatore mi ha detto che da quando mi hanno passato automaticamente ad Alice 4Mega hanno rinnovato il contratto.
Tengo a dire che non ho mai richiesto ALICE 4MEGA, che tuttora non ho mai visto miglioramenti di alcun tipo, e non ho mai firmato alcuna carta o documento riguardo il rinnovo del contratto!!!!

ATTENZIONE ATTENZIONE

Fanno i furbi per spostare le scadenze dei contratti così da incastrare i loro clienti nella loro tela, per succhiare i soldi il più lungo possibile!!!!

Adesso mi informerò se possono fare questo gioco sporco.
STATE ATTENTI ALLA TELECOM, fanno quello che vogliono a vostra insaputa!!!!!!!

Adesso a prescindere da quando scadrà il mio contratto, di sicuro cessero ogni contatto con codesta società, cellulare fisso ecc ecc.

Non sopporto i giochi sporchi per vincolare i propri clienti!!!

Grazie per aver letto questo messaggio, sò che non cambierò nulla, ma almeno mi sono sfogato, e posso andare a dormire un'pò più contento!!

Grazie sopratutto a Beppe Grillo e il suo staf per lo spazio concesso...


SALUTI A TUTTI
Massimo Callegaris

Massimo Callegaris 23.11.05 21:14| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti, sto scrivendo perchè c'è una questione che mi sta molto a cuore e a cui vorrei dare risalto, anche se rischia di diventare una "cosa da nulla" nel panorama delle mostruosità che avvengono in Cina.
Sto parlando delle torture a cui sono sottoposti gli animali da pelliccia in questo paese, perfettamente in linea con ciò che subiscono le persone.
Sto cercando un modo per far conoscere a tutti quello che accade, nella speranza che vedendo con i propri occhi i filamti presenti sul sito della LAV, tutti coloro che acquistano pellicce, o comunque capi e accessori con inserti in pelliccia, si sentano disgustati come lo ero io quando "ho provato" a vedere il filamto degli animali scuoiati vivi. Sì perchè vi garantisco non si riesce a vederlo per intero.
Caro Beppe Grillo, spero tu possa farti portavoce anche di queste atrocità. Lo so non è copito che compete ad un comico, come dici spesso, però sei anche una speranza per tutti quelli come me che non sanno come gridare al mondo il disgusto che queste cose generano.
La mia preghiera è in realtà rivolta a tutti coloro che partecipano al blog, parlate di queste atrocità a tutti quelli che conoscete!
Ciao

federica trovalusci 23.11.05 15:42| 
 |
Rispondi al commento

A TUTTI COLORO CHE STANNO VALUTANDO DI ABBONARSI A SKY

* L'8 ottobre 2001 ho disdetto il contratto Tele+ con raccomandata A.R.: scadenza del contratto: 30 settembre 2002.
Nella disdetta chiedevo istruzioni per la restituzione del decoder e della smart card non avendo più il contratto in quanto andato perso durante un trasloco;

* Il 17 giugno 2005, ricevo una lettera da Sky Italia che recita: "...SKY provvederà a compensare la penale per la mancata o ritardata restituzione del decoder con l'importo da lei a suo tempo versato a titolo di deposito cauzionale.";

* Il 14 luglio 2005 ricevo una lettera da Intrum Justitia (società di recupero crediti di Milano) che recita: "...a seguito dei ripetuti solleciti senza alcun riscontro..." e mi sollecita una fattura di Sky Italia del 20 ottobre 2003!

* L'11 novembre 2005 ricevo una lettera dallo studio di un avvocato di Milano che mi DIFFIDA a regolarizzare la mia posizione nei confronti di Sky Italia.

Preciso che:

a. NON HO MAI RICEVUTO LA FATTURA CHE MI SOLLECITANO – ne mi sarei mai aspettato di riceverla in quanto il contratto era già stato concluso da oltre un anno.

b. NON AVENDO MAI RICEVUTO ISTRUZIONI IN MERITO ALLA RESTITUZIONE DEL DECODER, ho ritenuto, fino al 17 giugno 2005, che Sky non avesse intenzione di recuperarlo.

Mi sembra che le mie obbligazioni nei confronti di Sky Italia siano già state chiarite e definite dalla lettera ricevuta il 17 giugno 2005.

Ringrazio cordialmente Beppe Grillo e tutti voi.

Ugo Grandolini 23.11.05 14:47| 
 |
Rispondi al commento

A TUTTI COLORO CHE STANNO VALUTANDO DI ABBONARSI A SKY

* L'8 ottobre 2001 ho disdetto il contratto Tele+ con raccomandata A.R.: scadenza del contratto: 30 settembre 2002.
Nella disdetta chiedevo istruzioni per la restituzione del decoder e della smart card non avendo più il contratto in quanto andato perso durante un trasloco;

* Il 17 giugno 2005, ricevo una lettera da Sky Italia che recita: "...SKY provvederà a compensare la penale per la mancata o ritardata restituzione del decoder con l'importo da lei a suo tempo versato a titolo di deposito cauzionale.";

* Il 14 luglio 2005 ricevo una lettera da Intrum Justitia (società di recupero crediti di Milano) che recita: "...a seguito dei ripetuti solleciti senza alcun riscontro..." e mi sollecita una fattura di Sky Italia del 20 ottobre 2003!

* L'11 novembre 2005 ricevo una lettera dallo studio di un avvocato di Milano che mi DIFFIDA a regolarizzare la mia posizione nei confronti di Sky Italia.

Preciso che:

a. NON HO MAI RICEVUTO LA FATTURA CHE MI SOLLECITANO – ne mi sarei mai aspettato di riceverla in quanto il contratto era già stato concluso da oltre un anno.

b. NON AVENDO MAI RICEVUTO ISTRUZIONI IN MERITO ALLA RESTITUZIONE DEL DECODER, ho ritenuto, fino al 17 giugno 2005, che Sky non avesse intenzione di recuperarlo.

Mi sembra che le mie obbligazioni nei confronti di Sky Italia siano già state chiarite e definite dalla lettera ricevuta il 17 giugno 2005.

Ringrazio cordialmente Beppe Grillo e tutti voi.

Ugo Grandolini 23.11.05 14:37| 
 |
Rispondi al commento

Volevo dire ai politici che ricevettero il Papa in Parlamento nell'anno 2000....si proprio a quelli che si inchinavano e si genuflettevano mellifluamente davanti al Santo Padre......se si ricordano che avevano promesso un atto di clemenza verso i detenuti un indulto o un amnistia per il problema delle carceri invivibili ed inumane.
Hanno dato a distanza di anni la dimostrazione tangibile del loro modo di fare politica...a parole tutto nei fatti nulla.
Ciao Beppe

luca palazzoni 23.11.05 14:07| 
 |
Rispondi al commento

Volevo dire ai politici che ricevettero il Papa in Parlamento nell'anno 2000....si proprio a quelli che si inchinavano e si genuflettevano mellifluamente davanti al Santo Padre......se si ricordano che avevano promesso un atto di clemenza verso i detenuti un indulto o un amnistia per il problema delle carceri invivibili ed inumane.
Hanno dato a distanza di anni la dimostrazione tangibile del loro modo di fare politica...a parole tutto nei fatti nulla.
Ciao Beppe

luca palazzoni 23.11.05 14:07| 
 |
Rispondi al commento

Volevo dire ai politici che ricevettero il Papa in Parlamento nell'anno 2000....si proprio a quelli che si inchinavano e si genuflettevano mellifluamente davanti al Santo Padre......se si ricordano che avevano promesso un atto di clemenza verso i detenuti un indulto o un amnistia per il problema delle carceri invivibili ed inumane.
Hanno dato a distanza di anni la dimostrazione tangibile del loro modo di fare politica...a parole tutto nei fatti nulla.
Ciao Beppe

luca palazz 23.11.05 14:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro Signor Grillo,
sono triste oggi per un motivo in più rispetto a tutti quelli che ogni giorno leggo sul suo blog, ho letto della morte di una povera ragazza Debora Rizzato. Uccisa da un persona che la LEGGE italiana doveva aver assicurato al carcere duro perchè non nuocesse alla cara Debora (anche se la conosco solo attraverso i fatti di cronaca, purtroppo), ed invece, è stata massacrata, stuprata a 15 anni, e abbandonata dal suo stesso paese che non ha saputo darle la giusta protezione. Mi scuso con lei Signo Grillo e con chi leggerà questo mio sfogo, ma sono talmente arrabbiato ed amareggiato, verso un paese composto sempre più da delinquenti, aprofittatori e ladri, che occupano anche posti di spicco nella politica italiana e non, persone talmente bieche ed insensibili da non aver compassione neanche di una povera ragazza che chiedeva solo d'esser aiutata a vivere una onesta vita. E' ora di cambiare Signor Grillo, o altrimenti la legge ce la dovremo fare da soli.
Un Saluto da una persona che non crede più nel suo paese e in chi lo popola.
Vladimir Monte

Vladimir Monte 23.11.05 11:42| 
 |
Rispondi al commento

caro Signor Grillo,
sono triste oggi per un motivo in più rispetto a tutti quelli che ogni giorno leggo sul suo blog, ho letto della morte di una povera ragazza Debora Rizzato. Uccisa da un persona che la LEGGE italiana doveva aver assicurato al carcere duro perchè non nuocesse alla cara Debora (anche se la conosco solo attraverso i fatti di cronaca, purtroppo), ed invece, è stata massacrata, stuprata a 15 anni, e abbandonata dal suo stesso paese che non ha saputo darle la giusta protezione. Mi scuso con lei Signo Grillo e con chi leggerà questo mio sfogo, ma sono talmente arrabbiato ed amareggiato, verso un paese composto sempre più da delinquenti, aprofittatori e ladri, che occupano anche posti di spicco nella politica italiana e non, persone talmente bieche ed insensibili da non aver compassione neanche di una povera ragazza che chiedeva solo d'esser aiutata a vivere una onesta vita. E' ora di cambiare Signor Grillo, o altrimenti la legge ce la dovremo fare da soli.
Un Saluto da una persona che non crede più nel suo paese e in chi lo popola.
Vladimir Monte

Vladimir Monte 23.11.05 11:41| 
 |
Rispondi al commento

caro Signor Grillo,
sono triste oggi per un motivo in più rispetto a tutti quelli che ogni giorno leggo sul suo blog, ho letto della morte di una povera ragazza Debora Rizzato. Uccisa da un persona che la LEGGE italiana doveva aver assicurato al carcere duro perchè non nuocesse alla cara Debora (anche se la conosco solo attraverso i fatti di cronaca, purtroppo), ed invece, è stata massacrata, stuprata a 15 anni, e abbandonata dal suo stesso paese che non ha saputo darle la giusta protezione. Mi scuso con lei Signo Grillo e con chi leggerà questo mio sfogo, ma sono talmente arrabbiato ed amareggiato, verso un paese composto sempre più da delinquenti, aprofittatori e ladri, che occupano anche posti di spicco nella politica italiana e non, persone talmente bieche ed insensibili da non aver compassione neanche di una povera ragazza che chiedeva solo d'esser aiutata a vivere una onesta vita. E' ora di cambiare Signor Grillo, o altrimenti la legge ce la dovremo fare da soli.
Un Saluto da una persona che non crede più nel suo paese e in chi lo popola.
Vladimir Monte

Vladimir Monte 23.11.05 11:36| 
 |
Rispondi al commento

caro Signor Grillo,
sono triste oggi per un motivo in più rispetto a tutti quelli che ogni giorno leggo sul suo blog, ho letto della morte di una povera ragazza Debora Rizzato. Uccisa da un persona che la LEGGE italiana doveva aver assicurato al carcere duro perchè non nuocesse alla cara Debora (anche se la conosco solo attraverso i fatti di cronaca, purtroppo), ed invece, è stata massacrata, stuprata a 15 anni, e abbandonata dal suo stesso paese che non ha saputo darle la giusta protezione. Mi scuso con lei Signo Grillo e con chi leggerà questo mio sfogo, ma sono talmente arrabbiato ed amareggiato, verso un paese composto sempre più da delinquenti, aprofittatori e ladri, che occupano anche posti di spicco nella politica italiana e non, persone talmente bieche ed insensibili da non aver compassione neanche di una povera ragazza che chiedeva solo d'esser aiutata a vivere una onesta vita. E' ora di cambiare Signor Grillo, o altrimenti la legge ce la dovremo fare da soli.
Un Saluto da una persona che non crede più nel suo paese e in chi lo popola.
Vladimir Monte

Vladimir Monte 23.11.05 11:35| 
 |
Rispondi al commento

Mi sono imbattuto per caso nel tuo blog caro Beppe, e sempre per caso mi trovo a scrivervi quello che penso.
Ho notato un certo movimento di riflusso migratorio che condivido in pieno, in acuni momenti anche io sono preso da smania di fuga dal "bel paese" che di bello non ha mantenuto neppure le sue città d'arte, vituperate da assessori bramosi di arrotondare non solo gli incroci.
Di tante cose non sono certo, di sapere cogliere le verità nascoste in questo mare di informazioni che fra televisione, carta stampata, internet e quant'altro ci stiamo costruendo senza sponde ne spiagge sulle quali far arrivare la risacca inevitabile.
In buona sostanza caro Beppe se da una parte ti considero alla stregua di un Mazzini moderno, come facciamo a far risorgere questa nostra nazione se non sappiamo più chi siamo?
E chi siamo noi se non un popolo bue come qualche generazione fà ci indicavano, il quale è sempre più oppresso e costretto ad uno shopping non solo non etico, ma blasfemo e masochista, incanalato da esigenze contabili ad arricchire chi sfrutta la manodopera ed inquina centovolte più di noi, che svendiamo le nostre industrie pur di smettere di produrre?
Chi siamo ma soprattutto chi saremo dopo che avremo spostato tutta la ricchezza da una parte all’altra del mondo, in nome di un mercato globale che esige sempre più proseliti, chi saremo dopo che saremo stati colonizzati da orde non di barbari, ma di altezzosi mambrucchi col pizzo e l’arem, chi saremo dunque noi Italiani dopo che tutte le nostre sicurezze democratiche saranno divorate in nome di un dio mercato, in nome di un dio Europa, in nome di un dio euro, ma non in MIO NOME………?
Not in my name, qualcuno scrisse, ed io lo ripeto in italiano……….
NON IN MIO NOME.
Da oggi ritiro la delega che fiduciosamente per vent’anni avevo dato ai politici perché governassero in mio nome, da oggi e per sempre non andrò più a votare una massa di bifolchi e ingordi esseri che pensano di arricchirsi fregando la gente su tutto, da oggi in poi studierò come poter emigrare ed in quale paese andare, tanti saluti ad una nazione che si meriterebbe molto di più dai suoi politici.

Stefano Landroni 22.11.05 17:42| 
 |
Rispondi al commento

Sequestrati 30 milioni di litri latte Nestlé per bimbi alterato
Reuters
ROMA - Da questa mattina gli agenti del Corpo Forestale stanno sequestrando in tutta Italia circa 30 milioni di litri di latte liquido per bambini prodotti dalla Nestlé perché alterato da una sostanza chimica usata nella fabbricazione delle confezioni, anche se a giudizio della multinazionale svizzera non c'è alcun rischio per la salute.

Ruggero Pinza 22.11.05 12:33| 
 |
Rispondi al commento

IL VATICANO CONTINUA INPERTERRITO NELLA SUA COSTANTE INTROMISSIONE SULLA VITA POLITICA E SOCIALE DI QUESTO PAESE. SE QUALCUNO OSA CONTRADDIRE LA PAROLA DI VESCOVI O CARDINALI PREPOSTI ALL'INTROMISSIONE DI CUI SOPRA GIU' STRALI E ANATEMI CHE NON SONO ALTRO CHE ACCAPARRAMENTO DI VOTI DA UN ELETTORATO BIGOTTO E TIMOROSO DA DUEMILA ANNI DI BUGIE. FINO A POCO PIU' DI CENTO ANNI FA IL PAPA ERA UN DITTATORE CHE METTEVA A MORTE I SUOI CONTESTATORI. CE LO RICORDIAMO O NO? E' POSSIBILE CONTINUARE CON LO SCEMPIO DEL CONCORDATO CHE PORTA , OLTRE ALL'8 PER MILLE, MILIARDI NELLE CASSE DELLO IOR? PERCHE' NON E' POSSIBILE DEVOLVERE L'8 PER MILLE AD ASSOCIAZIONI SERIE COME EMERGENCY, AMNESTY INTERNATIONAL, MEDICI SENZA FRONTIERE O LOTTA CONTRO IL CANCRO? PERCHE' IL VATICANO SI INTROMETTE NEI NOSTRI AFFARI MA NESSUNO PUO' PERMETTERSI DI INTERFERIRE NEI LORO? COME MAI QUESTA IMMENSA CAPPA DI OMERTA'? E DEI VESCOVI PEDOFILI CHE NASCONO COME FUNGHI PERCHE' NON SE NE PARLA MAI? UN BEL BALLARO' INPERNIATO SU QUESTO ARGOMENTO, SAREBBE AVVINCENTE! STIMO TANTISSIMO QUEI PRETI, E TU BEPPE CE LO INSEGNI,CHE SCENDONO IN PIAZZA, CHE SONO SEMPRE IN PRIMA LINEA, CHE VENGONO MASSACRATI NEGLI ANGOLI PIU' REMOTI DELLA TERRA, SEMPRE AL SERVIZIO DEL PROSSIMO,MA CHE NESSUNO BEATIFICHERA' MAI. RICORDO UNA CANZONE DI BERTOLI RIGUARDO GESU' CHE DICEVA ".. QUELLI CHE GLI HAN VOLUTO PIU' MALE SON QUELLI CHE HANNO INVENTATO IL NATALE"". CIAO BEPPE E GRAZIE

MARIO CACCIANI Commentatore in marcia al V2day 22.11.05 09:27| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo, da un pò di tempo ricevo i tuoi blog (o blogs?) e li leggo con molto interesse, tempo permettendo; apprezzo, oltre alle idee, il tuo spaziare su un largo ventaglio di argomenti, ad esempio oggi il problema rifiuti-spazzatura, tema che peraltro ti è sempre stato a cuore: trovo però che alcune soluzioni originali da te proposte siano in pratica inapplicabili perchè in definitiva "paga sempre pantalone", non si scappa, come del resto dicono anche altri commenti!
Ma ti voglio porre un altro problema, anche se politicamente irrilevante: molti di noi ormai hanno il display anche su telefono fisso e spesso riceviamo telefonate da "identità riservata" o "identità sconosciuta"; generalmente tali chiamate provengono da Società o Ditte che ti vogliono proporre qualcosa, in altre parole scocciatori, anche in orari o giornate poco opportuni; se non sei in casa si guardano bene dal lasciare un messaggio in segreteria e continuano a martellare! In famiglia ci siamo accordati di non rispondere quando non compare il numero di chi chiama; qualche volta mi concedo qualche deroga al patto familiare per spiegare senza mezzi termini a chi chiama che queste intrusioni non sono gradite! Che cosa proponi al riguardo? La prima cosa che mi viene in mente è un aggiornamento del galateo, opportuno anche per i mezzi informatici; ma chi lo conosce più il galateo??

Elena Ferracini 21.11.05 16:34| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo, da un pò di tempo ricevo i tuoi blog (o blogs?) e li leggo con molto interesse, tempo permettendo; apprezzo, oltre alle idee, il tuo spaziare su un largo ventaglio di argomenti, ad esempio oggi il problema rifiuti-spazzatura, tema che peraltro ti è sempre stato a cuore: trovo però che alcune soluzioni originali da te proposte siano in pratica inapplicabili perchè in definitiva "paga sempre pantalone", non si scappa, come del resto dicono altri commenti!
Ma ti voglio porre un altro problema, anche se politicamente irrilevante: molti di noi ormai hanno il display anche su telefono fisso e spesso riceviamo telefonate da "identità riservata" o "identità sconosciuta"; generalmente tali chiamate provengono da Società o Ditte che ti vogliono proporre qualcosa, in altre parole scocciatori, anche in orari o giornate poco opportuni; se non sei in casa si guardano bene dal lasciare un messaggio in segreteria e continuano a martellare! In famiglia ci siamo accordati di non rispondere quando non compare il numero di chi chiama; qualche volta mi concedo qualche deroga al patto familiare per spiegare senza mezzi termini a chi chiama che queste intrusioni non sono gradite! Che cosa proponi al riguardo? La prima cosa che mi viene in mente è un aggiornamento del galateo, opportuno anche per i mezzi informatici; ma chi lo conosce più il galateo??

Elena Ferracini 21.11.05 16:32| 
 |
Rispondi al commento

Volevo solo fare una domanda:
Come mai si parla di evitare inutili consumi elettrici nelle nostre case (spegnendo per esempio la lucina di stand-by di alcuni elettrodomestici) e poi i primi veri consumisti sono i moderni e avvenieristici contatori dell'Enel che in caso di NON consumo dell'utente prevedeno l'accensione di ben 2 led....???
Complimenti agli esimi progettisti!?!!
Grazie ciao a tutti

Fabrizio zanotti 20.11.05 22:50| 
 |
Rispondi al commento

ATTENZIONE NOTIZIA BUFALA SQUILLI A PAGAMENTO:
la notizia per cui gli squilli si pagano è stata smentita dalla stessa fonte. Per ora stiamo tranquilli!!!

roberto piacentini 20.11.05 17:43| 
 |
Rispondi al commento

Alla facia delle bariere per disabili io sono disabile e lo visuta sulla propia pelle lo sapevate se un disabile come me che usa una carrozzella elletrica cioè batterie per esere un po piu auto suficente,non puo prendere il treno perchè la carrzozzella non si chiude perciò deve usare quella normale e sperare che qualcuno lo aiuti.
Poi si letigano per l'alta velocita di noi disabili no gli frega niente ha nesuno vai BEPPE solo tu ci puoi aiutare

Francesco Mar 19.11.05 17:38| 
 |
Rispondi al commento

Alla facia delle bariere per disabili io sono disabile e lo visuta sulla propia pelle lo sapevate se un disabile come me che usa una carrozzella elletrica cioè batterie per esere un po piu auto suficente,non puo prendere il treno perchè la carrzozzella non si chiude perciò deve usare quella normale e sperare che qualcuno lo aiuti.
Poi si letigano per l'alta velocita di noi disabili no gli frega niente ha nesuno vai BEPPE solo tu ci puoi aiutare

Francesco Mar 19.11.05 17:38| 
 |
Rispondi al commento

"Così quei grandi ingegni si eclissarono e la verità ne risultò avvilita.
Il primo motivo fu il disinteresse per la vita pubblica, minata dagli interessi particolari. Poi sopravvennero un'autentica smania di adulazione o, di controverso, l'odio verso chi comandava. E comunque a nessuno oppositore o sottomesso, stava a cuore la posterità"
Tacito - Historiae

annamaria cioja 19.11.05 15:29| 
 |
Rispondi al commento

DA OGGI SQUILLI A PAGAMENTO PER TUTTI!

Non ci volevo credere. E invece pare sia davvero così: a partire da oggi si pagheranno anche gli squilli fatti col cellulare! I maggiori gestori di telefonia hanno infatti capito che si potevano dire troppe cose con un semplice squillo ed hanno deciso di non farsi sfuggire l'occasione di arrontondare i guadagni rubandoci i soldi in un altro modo ancora. Naturalmente la notizia non è stata diffusa come dovrebbe ("perché noi siamo sempre in leggeeeeeera controtendenza....").
---
"ROMA. I tre maggiori gestori di telefonia mobile italiana (wind,
omnitel,tim), hanno appena annunciato che dalla mezzanotte di oggi, si
pagheranno anche gli squilli effettuati con terminali radiomobili
(telefonini), ad un prezzo concordato e unico per tutti i gestori, pari a
0,001 centesimi di euro.

L'amministratore di Vodafone-Omnitel, ha dichiarato che da tempo i tre
gestori stavano pensando di disincentivare gli squilli, poichè pur non
producendo guadagni per i gestori, sovraccaricano notevolmente la rete
radiomobile rallentando le comunicazioni wireless. Il costo, per quanto
irrisorio, va valutato sulla base del numero di squilli giornalieri che
gli
utenti oramai si scambiano abitualmente, e quindi il suo costo diventa
sensibile. "Questa iniziativa sarà valutata dall'Antitrust, come
iniziativa
di cartello" - ha commentato il ministro delle comunicazioni Gasparri,
prontamente contattato dal nostro quotidiano - "e comunque è un indice
del
vento di crisi che tira sulle aziende, e che le costringe anche a
prendere
iniziative assolutamente antipopolari."

Invitiamo pertanto i nostri lettori, d'ora in poi, ed in attesa di
eventuali
azione da parte delle associazioni di consumatori, moderare l'uso del
telefonino, e degli squilli in particolare, per evitare di avere brutte
sorprese sulle bollette.

Vincenzo Spataro - Tech News"
--

Edoardo Bellanti 18.11.05 14:29| 
 |
Rispondi al commento

la strada
è l'unica salvezza, c'è solo la voglia, il bisogno di uscire, di
esporsi sulla strada, sulla piazza..."). Pasolini diceva (e non credo
fosse una provocazione in realtà) che bisognerebbe eliminare la TV per
ritrovare la nostra spinta vitale e genuina, per non cadere in
un'omologazione sempre più devastante ed inevitabile. Forse adesso
direbbe anche i cellulari e il computer, chissà... Spero di ricevere
una sua risposta, il mio indirizzo e-mail ce l'ha. Con
stima autentica (non si preoccupi, continuerò comunque a seguirla),
Simone.

P.S. Mi scuso anche per la lunghezza del mio messaggio, che ho dovuto dividere in tre parti.

Simone Bussola Commentatore in marcia al V2day 18.11.05 09:21| 
 |
Rispondi al commento

che
stia
andando anche lei verso questa direzione e non so se la cosa sia così
positiva.
Essendo anche il computer (ed internet) un oggetto dello sviluppo, mi sento
di
paragonarlo, almeno in parte, alla TV o ai cellulari insomma, nel senso
che non è tutto rose e fiori, ma presenta dei rischi reali per l'animo e
l'essere umano tutto, nel suo complesso.
Il '68 non è nato con il computer, eppure una marea
di giovani avevano preso consapevolezza della merda che c'è nel mondo,
probabilmente grazie a dei passaparola e ad un sentire nuovo comune
nato dall'uomo stesso e dalla parola, poi dai libri e dalla musica,
dalla Cultura insomma e soprattutto dalla consapevolezza di avere un
cervello, un corpo ed una voce. Io credo che questo oggi non sia possibile
forse
soprattutto perchè la nostra vita e la nostra vitalità più vera è in un
certo senso bloccata e contaminata da questi mezzi, che stanno (almeno
questo vedo io) creando più dei "mostri" che delle persone, ragazzi
attivi ed interessati realmente alle cose. Una massa di rincoglioniti
insomma (quando non sono addirittura cattivi ed arroganti, di una cattivaria
e di un'arroganza talmente vere da sembrare strane) che magari studiano
Socrate e Nietzsche, ma in realtà non sono
capaci di fare un pensiero che va al di là delle parole dell'odiabile e
perversa Maria De Filippi. Io credo che il perchè stia in quello che ho
detto prima, almeno in parte. Per cui mi piacerebbe che lei ai suoi
spettacoli dicesse, tornasse a dire, queste cose piuttosto che "basta
stare davanti ad una tastiera ed uno schermo per cambiare il mondo".
Capisco quello che vuole dire e capisco le sue buone intenzioni. Credo
anzi, che, sì, possa aiutare, ma non metterei questo suo pensiero al
primo posto come "principio per il cambiamento". La spinta dovrebbe
venire dal cuore e manifestarsi, come diceva il grandissimo Giorgio
Gaber, sulle strade ("C'è solo la strada su cui puoi contare, la strada
è l'unica salvezza,...

Simone Bussola Commentatore in marcia al V2day 18.11.05 09:19| 
 |
Rispondi al commento

Sono un ragazzo di 24 anni, di Verona. E' da molti anni ormai che la
seguo e vengo a vedere un suo spettacolo (a volte, come quest'anno,
anche due) all'anno. Innanzitutto volevo dirle che la stimo molto e
credo che lei sia uno dei pochi che effettivamente stiano cercando di
cambiare le cose veramente in Italia. Ciononostante, vorrei farle una.
critica, o per lo meno, aprire una discussione con lei: non le sento
più dire da qualche tempo che l'uomo è analogico e non digitale e, al
posto di questa considerazione (che reputo personalmente giustissima e
sacrosanta), parla sempre di più di internet e delle possibilità che ci
offre. Nonostante la mia relativa giovane età, ho letto alcuni libri
di due autori - intellettuali che reputo sarebbero fondamentali in questo
periodo
(se venissero ascoltati ovviamente): uno è Massimo Fini e l'altro Pier
Paolo Pasolini. I due sono per certi versi diversi (uno si reputa di
destra, almeno per quanto riguarda le sue radici, e l'altro di sinistra,
marxista per la precisione), ma hanno una cosa che li accomuna, cioè la
critica assoluta che hanno verso lo sviluppo e, di conseguenza, verso
la nuova tecnologia (l'unica differenza è che Pasolini aveva più che
altro intuito che qualcosa in questa cosa "puzzava", mentre Massimo
Fini l'ha toccata con mano), in quanto sembra renderci schiavi di
qualcosa, persone diciamo sempre più morte. Basta guardare ogni giorno
la massa di gente che sta davanti alla TV e che sembra perdere mano a
mano che sta lì l'anima, o i giovani e i giovanissimi (e non solo) che
usano il cellulare come si trattasse di un giochetto innocuo. Ed invece
non si rendono conto, non ci rendiamo conto, che tutto questo ci sta
mangiando dentro, è una questione oserei dire quasi "spirituale", ci
mangia l'anima ecco! Io lo vedo ogni giorno, lo voglio denunciare a
lei, persona senza ombra di dubbio intelligente, di buona volontà ed
aperta a tutte le opinioni (purchè motivate e sensate), ma che...

Simone Bussola Commentatore in marcia al V2day 18.11.05 09:16| 
 |
Rispondi al commento

-SE IO FOSSI GEPPE-

Se io fossi il povero Geppe dall'aldilà mentre prendo un caffè con Bonolis .. aperta( i bambini oggi credono che in paradiso facciano il caffè...) ma lo credono davvero!!!!! potenza della televisione io la proibirei fino a 6anni. Cmq tornando a Geppe mentre bevo sto caffè butto un'occhio giù e vedo cosa mi hanno fatto mi tira un colpo. purtroppo su questo blog non si possono mettere foto .. peccato io darei la possibilità formato jpeg peso massimo 50kb 1 sola foto prima del post e via perchè no? io l'ho fatta e mi piacerebbe farvela vedere c...o!

Chi è "GEPPE" ? al secolo Antonio Franchini r.i.p. il ceppo recita "caduto per la libertà"
non credo ci sia bisogno di aggiungere altro.
Dalle nostre parti come in tutta Italia è pieno di ceppi e monumenti ai caduti in ogni dove ed è giusto così.. piazze cimiteri ai BORDI DELLE STRADE!!! AAHHH "GEPPE" cosa ti hanno fatto? c'era il ceppo del grande Geppe al bordo della strada ... hanno fatto una rotonda ... ahhhh
Così per onorare la memoria di "GEPPE" caduto per la libertà bisogna andare la centro della rotonda dove troviamo un alberello due viottolini e il ceppo di "GEPPE" e mentre mettiamo i fiori ascoltiamo il rombo delle macchine e dei camion che rotondano di fianco a noi e ci guardano male e respiriamo smog di 1° qualità appena emesso e poi dai un bel finale : .. quanti ne avete visti tirare dritto ad una rotonda .. che prima nn c'era....? vi sarà capitato di vederne.. allora: Speriamo non abbattano il ceppo e non facciano fuori qualcuno che era andato a trovare il povero "GEPPE" altrimenti a breve si riempirà di lapidi quella rotonda. io vorrei veramente poter pubblicare la foto perchè raccontarvelo non rende giustizia al povero "GEPPE" un offesa alla sua memoria un indegna soluzione una mancanza di rispetto ad un morto ad un patriota a qualcuno che ha lottato per la libertà per alti valori morali che se avesse visto dove sarebbe finito mollava il fucile e diceva V...........O!!!

Alessandro Bargellini 17.11.05 20:28| 
 |
Rispondi al commento

-SE IO FOSSI GEPPE-

Se io fossi il povero Geppe dall'aldilà mentre prendo un caffè con Bonolis .. aperta( i bambini oggi credono che in paradiso facciano il caffè...) ma lo credono davvero!!!!! potenza della televisione io la proibirei fino a 6anni. Cmq tornando a Geppe mentre bevo sto caffè butto un'occhio giù e vedo cosa mi hanno fatto mi tira un colpo. purtroppo su questo blog non si possono mettere foto .. peccato io darei la possibilità formato jpeg peso massimo 50kb 1 sola foto prima del post e via perchè no? io l'ho fatta e mi piacerebbe farvela vedere c...o!

Chi è "GEPPE" ? al secolo Antonio Franchini r.i.p. il ceppo recita "caduto per la libertà"
non credo ci sia bisogno di aggiungere altro.
Dalle nostre parti come in tutta Italia è pieno di ceppi e monumenti ai caduti in ogni dove ed è giusto così.. piazze cimiteri ai BORDI DELLE STRADE!!! AAHHH "GEPPE" cosa ti hanno fatto? c'era il ceppo del grande Geppe al bordo della strada ... hanno fatto una rotonda ... ahhhh
Così per onorare la memoria di "GEPPE" caduto per la libertà bisogna andare la centro della rotonda dove troviamo un alberello due viottolini e il ceppo di "GEPPE" e mentre mettiamo i fiori ascoltiamo il rombo delle macchine e dei camion che rotondano di fianco a noi e ci guardano male e respiriamo smog di 1° qualità appena emesso e poi dai un bel finale : .. quanti ne avete visti tirare dritto ad una rotonda .. che prima nn c'era....? vi sarà capitato di vederne.. allora: Speriamo non abbattano il ceppo e non facciano fuori qualcuno che era andato a trovare il povero "GEPPE" altrimenti a breve si riempirà di lapidi quella rotonda. io vorrei veramente poter pubblicare la foto perchè raccontarvelo non rende giustizia al povero "GEPPE" un offesa alla sua memoria un indegna soluzione una mancanza di rispetto ad un morto ad un patriota a qualcuno che ha lottato per la libertà per alti valori morali che se avesse visto dove sarebbe finito mollava il fucile e diceva V...........O!!!

Alessandro Bargellini 17.11.05 20:18| 
 |
Rispondi al commento

Nuova Costituzione Italiana

Art.1 - L'Italia è una Monarchia Berlusconiana fondata sulla Mediaset...

Art.2 - Non avremo altro Dio al di fuori di Silvio.

Art.3 - Basta cosi'.

-----------------(poveri noi)--------------

Marco Porcu Commentatore in marcia al V2day 17.11.05 18:59| 
 |
Rispondi al commento

Ieri sera ho assistito ad alcune scene dell'ultima puntata dell'Isola dei Famosi.
Io spero di aver capito male, ma una delle protagoniste (non ricordo come si chiami) commentava che li' hanno sofferto la fame.
Ogni giorno (OGNI!) ricevo da qualche amico e-mail di campagne a favore dei disastri nel mondo (dal terremoto nel Pakistan ad aiuti per vaccinare bambini). Mi chiedo se sia una vergogna o meno che persone che guadagnano centinaia di migliaia fino a milioni di euro grazie agli sponsor (cioe' ai consumi) possano ostentare di aver sofferto la fame. Ognuno e' libero di andare sull'isola che gli pare e di farci sopra una trasmissione (io avrei qualche cosa in contrario se i soldi sono i nostri, in ogni caso!), ma parlare di aver "sofferto la fame", quanto per giunta lo hai fatto per una questione di immagine (cioe' soldi!), beh, forse e' un offesa. Sbaglio?

Giovanni C 17.11.05 17:01| 
 |
Rispondi al commento

forse l'ho sentito in un film....noi a tutti i livelli siamo il virus,il male che porta male e null'altro siamo dei parassiti,ciechi anche contro i nostri simili l'umanita',l'uomo deve scomparire se un dio c'e' e' tempo che distrugga quello che ha creato....non credo,anche questa e' una grande bugia.Come tutta la mia vita e' un'ignobile bugia.Mi sono rotto il c..ox tutta la vita e mia moglie con me....nessuna prospettiva x il futuro.... no cazzo non x me ma x mia figlia e' ancora piccola non puo' capire.
cerco di farla vivere nel migliore dei modi...illudendola che va' tutto bene,che le cose possono cambiare....illudo me' e il mio angelo.Siamo indegni e maledetti
scusate il disturbo

paolo ruggiero 17.11.05 12:41| 
 |
Rispondi al commento

DEVOLUTION....IL PREMIER ESULTA!
Sono indignata, sconcertata, delusa, amareggiata...ancora una volta....mio padre dopo 16anni vissuti in kenya vuole tornare in italia perchè stanco di un sistema SFACCIATAMENTE corrotto con cui si scontra quotidianamente (è il presidente onorario della comunità italiana a malindi) e che gli ha fatto perdere di vista i motivi che lo hanno spinto a questa scelta, le bellezze naturalistiche del posto....embè?! vuoi tornare in Italia? quì non stiamo meglio...anzi...dall'africa te l'aspetti ma da un paese "civilizzato" no!!! E non siamo neanche meno SPUDORATI...."REFERENDUM SUBITO!"

Deborah Troiani 17.11.05 12:37| 
 |
Rispondi al commento

scusate segue mio post

collegatevi a:
http://www.tvblog.it/categoria/il-salva-palinsesto

e cliccate su animali bastardi!
ci vuole lo stomaco forte!

per cortesia, mi potreste indirizzare (mail, siti) per protestare un ennesima volta contro quest'indecenza "umana"?
1000 grazie anticipate
laki
non avevo inserito mia mail:
marileros@virgilio.it

ciao

marisa carallo 17.11.05 11:37| 
 |
Rispondi al commento

collegatevi a:
http://www.tvblog.it/categoria/il-salva-palinsesto

e cliccate su animali bastardi!
ci vuole lo stomaco forte!

per cortesia, mi potreste indirizzare (mail, siti) per protestare un ennesima volta contro quest'indecenza "umana"?
1000 grazie anticipate
laki

marisa carallo 17.11.05 11:30| 
 |
Rispondi al commento

E' finita beppe ora siamo nella merda,con la nuova costituzione nascerà la dittatura,noi nn siamo civili come al nord europa,nn abbiamo ministri che solo perchè scoperti a rubare od a usare l'auto blu per andare dal fruttivendolo si dimettono e chiedono scusa al popolo,noi siamo un popolo di arraffoni,ed ora nn esisteremo + come Stato.ho paura beppe perch+ vedo che noi popolo viviamo in una maniera gloriosa,quando siamo nella merda ci rimbocchiamo le mani mentre i politici pensano solo a merdare il ns. suolo...che schifezza,chiederò la cittadinanza all'austria oppure alla germania o all'olanda o alla svezia almeno lì sarò fiero di chi mi governa

Giuseppe Ragusa 17.11.05 01:02| 
 |
Rispondi al commento

il muro del pianto caro beppe ce l'abbiamo tutti i giorni davanti, è solo che facciamo finta di non vederlo. se aprissimo gli occhi le lacrime sarebbero sorrisi!

marco bartolomucci 16.11.05 20:58| 
 |
Rispondi al commento

ciao a tutti. si avvicina Natale e sono già cominciate le pubblicità; lo dico adesso: se vedo il capo della confcommercio che si lamenta preventivamente, tramite la terza camera del parlamento( Porta a porta), del crollo dei consumi, io i regali di Natale non li faccio!!!
grazie

massimo cherubini 16.11.05 20:46| 
 |
Rispondi al commento

Voglio esprimermi in merito a quello che è successo oggi 15/11/2005. Sono senza parole veramente, hanno fatto passare anche al senato la devolution...per me è un colpo al cuore, a parte il fatto che così facendo verrà meno l'integrità nazionale(già carente) ma la cosa sconcertante è che il sud verrà tagliato fuori... i ricchi sempre più ricchi i poveri sempre più poveri... Io spero solo nel buon sentimento del Presidente della Repubblica, e comunque nel referendum che deve deve deve essere fatto e soprattutto bisogna votare!!!

una lacrima sul muro del pianto.ciao

Claudio Macedonio 16.11.05 20:32| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe, volevo sottoporre alla tua attenzione un problema di grande attualità..sarò essenziale e conciso: il super-affollamento delle carceri italiane!!
non riesco a capire perkè i ns cari politici si lamentano spesso dell'impossibilità di "tenere dentro" i criminali giustificandosi con tale situazione...a mio modesto parere basterebbe COSTRUIRE NUOVE E + EFFICIENTI CARCERI...in tal modo vi sarebbero vari effetti benefici:
1-meno criminali in giro + sicurezza nelle città
2-lavoro per ditte edili appaltatrici
3-nuove assunzioni per polizia penitenziaria
etc etc
non credo di aver detto banalità...quindi non riesco proprio a capire il motivo per il quale nessuno ha mai avuto un'idea simile ...forse ci sono degli ostacoli che ignoro????
mi piacerebbe sapere la tua opinione in merito
ciao GRANDE

vincenzo de biase 16.11.05 16:20| 
 |
Rispondi al commento

EMERGENZA TEATRO!!!
I lavoratori del laboratorio di scenografia del Teatro Regio di Torino CHIEDONO ASCOLTO!
La Scala non è il solo teatro lirico d'Italia a dover sopravvivere.
NOI CI SIAMO e vogliamo continuare a lavorare!
Torino è in questo periodo al centro dell'attenzione per le Olimpiadi invernali del 2006. Ed il sindacato firma una tregua per tale evento.
NOI NON POSSSIAMO ASPETTARE.
E' proprio ora che dobbiamo far emergere ciò che c'è di insabbiato sotto i lustrini dei cantieri olimpici. Aspettare vuol dire trovare il baratro del dopo-2006. I tagli della finanziaria, insieme alla cattiva gestione di una amministrazione incapace di individuare sprechi, porteranno alla inevitabile chiusura di ciò che abbiamo di più prestigioso nel nostro paese.
Giovedì 10 novembre nel corso di una assemblea generale le segreterie sindacali nazionali ci hanno illustrato la grave condizione che il nostro governo ci ha accuratamente preparato: meno 80.000.000 di euro.
NOI NON POSSIAMO STARE A GUARDARE.
IL TEATRO VUOLE VIVERE.
NOI VOGLIAMO VIVERE.
Facciamo vedere cosa c'è dietro le quinte. Facciamo capire perchè il sipario potrebbe rimanere chiuso.

claudia esposito Commentatore in marcia al V2day 15.11.05 22:05| 
 |
Rispondi al commento

Trovo inaccettabile che ci siano ancora vaccini obbligatori, ci sono genitori che non vogliono vaccinari i figli, ma non possono, se non attraverso procedure "illegali". Trovo opportuno che ognuno sia responsabile di scegliere se vaccinare o no i propri figli. Spero che tutti i genitori si informino prima di vaccinare i propri figli, si informino sulle conseguenze. Le ASL sono "obbligate" a dare queste informazioni.

Mirko Cantale 15.11.05 19:13| 
 |
Rispondi al commento

Rotte low-cost.

vedo sempre più pubblicità di rotte a 1 centesimo (et similia...) ma con tasse aeroportuali altissime (spesso variano anche del doppio) perchè vengono gonfiate con la tassa sul carburante, la tassa sul cappello del pilota ed altre amenità... non è passata la legge per cui si dovrebbe specificare il prezzo finale?

Marco G. Ravel 14.11.05 13:57| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe ieri sera ho avuto finalmente ciò che mi aspettavo: fra qualche anno inquineremo di più di India e Cina! E si perchè ieri sera a report si parlava dell' alcol ricavato dalla canna da zucchero usato in sud america come carburante a seconda del prezzo del' petrolio. Inoltre secondo alcuni esperti intervistati 1 canna da zucchero è capace di assorbire la CO2 della stessa durante la sua combustione, ne deriva: inquinamento pari a 0.
Ma la cosa più ecclatante che dicevano è che India e Cina si stanno orientando a eliminare il petrolio e a sostiutirlo con alcol per poter essere autosufficienti a livello energetico. Al contrario dell' UE che impone forti dazzi all' alcol usato come carburante.
Cari politici continuate così che poi noi petrolio-dipendenti, ai Cinesi non potremmo più dire che non rispettano il protocollo di Kioto e altre regole concorrenziali!

Stefano Benetti 14.11.05 10:03| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe ieri sera ho avuto finalmente ciò che mi aspettavo: fra qualche anno inquineremo di più di India e Cina! E si perchè ieri sera a report si parlava dell' alcol ricavato dalla canna da zucchero usato in sud america come carburante a seconda del prezzo del' petrolio. Inoltre secondo alcuni esperti intervistati 1 canna da zucchero è capace di assorbire la CO2 della stessa durante la sua combustione, ne deriva: inquinamento pari a 0.
Ma la cosa più ecclatante che dicevano è che India e Cina si stanno orientando a eliminare il petrolio e a sostiutirlo con alcol per poter essere autosufficienti a livello energetico. Al contrario dell' UE che impone forti dazzi all' alcol usato come carburante.
Cari politici continuate così che poi noi petrolio-dipendenti, ai Cinesi non potremmo più dire che non rispettano il protocollo di Kioto e altre regole concorrenziali!

Stefano Benetti 14.11.05 10:02| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe ieri sera ho avuto finalmente ciò che mi aspettavo: fra qualche anno inquineremo di più di India e Cina! E si perchè ieri sera a report si parlava dell' alcol ricavato dalla canna da zucchero usato in sud america come carburante a seconda del prezzo del' petrolio. Inoltre secondo alcuni esperti intervistati 1 canna da zucchero è capace di assorbire la CO2 della stessa durante la sua combustione, ne deriva: inquinamento pari a 0.
Ma la cosa più ecclatante che dicevano è che India e Cina si stanno orientando a eliminare il petrolio e a sostiutirlo con alcol per poter essere autosufficienti a livello energetico. Al contrario dell' UE che impone forti dazzi all' alcol usato come carburante.
Cari politici continuate così che poi noi petrolio-dipendenti, ai Cinesi non potremmo più dire che non rispettano il protocollo di Kioto e altre regole concorrenziali!

Stefano Benetti 14.11.05 10:02| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe ieri sera ho avuto finalmente ciò che mi aspettavo: fra qualche anno inquineremo di più di India e Cina! E si perchè ieri sera a report si parlava dell' alcol ricavato dalla canna da zucchero usato in sud america come carburante a seconda del prezzo del' petrolio. Inoltre secondo alcuni esperti intervistati 1 canna da zucchero è capace di assorbire la CO2 della stessa durante la sua combustione, ne deriva: inquinamento pari a 0.
Ma la cosa più ecclatante che dicevano è che India e Cina si stanno orientando a eliminare il petrolio e a sostiutirlo con alcol per poter essere autosufficienti a livello energetico. Al contrario dell' UE che impone forti dazzi all' alcol usato come carburante.
Cari politici continuate così che poi noi petrolio-dipendenti, ai Cinesi non potremmo più dire che non rispettano il protocollo di Kioto e altre regole concorrenziali!

Stefano Benetti 14.11.05 10:00| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
vivo in Canada da quasi 13 anni e sarebbe molto interessante ed educativo per i quasi 600,000 italiani a Toronto sentire da te "live" le tue idee e commenti sulla politica italiana.
Molti qui si chiedono il perche' si debba votare dal'estero quando non vi e' alcuna educazione politica presente (italiana) .

grazie, sei un grande

bye

Marco

Marco Bellazzi 12.11.05 19:07| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
sono un tuo conterraneo e ti scrivo per segnalarti un "tentata truffa" (la chiamo tentata per ragioni che puoi ben capire) ai danni di molti clienti del BancoPosta Online. Un mese fa mi sono accorto che dal mio conto mancavano circa 8.000 euro...vado a vedere bene e risultò che dal mio cc era stato effettuato un bonifico di quella cifra a favore di un tizio in sardegna che io non conosco. Ora ci tengo a precisare che io non ho mai dato a nessuno i miei dati personali (nome utente, password e codice alfanumerico) e sopratutto non ho mai risposto ad email di FISHING. La cosa più grave chè più di un mese che nessun cristiano delle Poste mi ha mai telefonato per dirmi qualcosa della mia situazione!! HO fatto querela per appropriazione indebita ed ho spedito reclamo alle Poste...ma nulla c...o!!
Come me sono stati truffati molti italiani e la cosa grave è che le Poste sostengono che è impossibile che nessuno si sia inserito nel loro sistema....sono protetti ed è colpa (probabilmente) della nostra incompetenza e della vulnerabilità dei nostri pc.
Io non so più cosa fare, mi hanno prosciugato il conto e io mi ritengo un utente coscienzioso(ho installato da anni firewall antivirus antispyware etc). Cosa mi consigli di fare?
Più che BANCOPOSTA nel mio caso è stato BANCOSPOSTA ....i miei soldi senza che io mai lo ordinassi.
Devo riderci sopra.
Invito i frodati come me a coalizzarsi e ad effettuare una azione comune per avere più forza.
Accetto consigli.
Ciao a tutti
Giovanni

polder@tiscali.it

Giovanni Guelfi 12.11.05 12:40| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
a nome di tutti i Valsusini e non volevo invitarti a partecipare con noi allo scipero NO TAV indetto per il 16/11/2005 ed alla marcia di protesta che faremo quel giorno.. e se proprio non puoi venire ricordati di noi nel tuo blog.. abbiamo bisogno di sostegno contro questa gente ottusa (indipendentemente dallo schieramento) che vuole a tutti i costi quest'opera INUTILE e DANNOSA... grazie

Carmen Valerioti 12.11.05 10:11| 
 |
Rispondi al commento

Cordiali e sinceri saluti.

Matteo Betti.

P.S. Sei una voce che dovrebbe essere ascoltata non solo in due ore di spettacolo. Complimenti. Non mollare mai, abbiamo bisogno di persone che credono in un mondo migliore. Un mondo migliore non è solo possibile ma anche necessario.

Matteo Betti 10.11.05 18:02| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
scrivo da un piccolo paese di un comune dalla provincia di Pisa. Quello che vorrei raccontare non credo dipenda dal luogo in cui vivo ( ecco perché non ne citerò il nome ) ma dalla caratura morale dell’ Italia in cui viviamo. Martedì 8 novembre, un quotidiano locale ha pubblicato ( cosa di per sé già poco elegante) la classifica delle denunce dei redditi ( dell’ anno 2000) dei cittadini del comune in cui vivo. Con poco stupore ho appreso che gran parte degli “illustri cittadini “ citati ( così come sono stati definiti nell’articolo ) sono professionisti ( avvocati, notai, commercialisti, ecc.) per i quali lavorano, completamente senza alcuna retribuzione o rimborso spese, molti ragazzi neolaureati di queste zone. Personalmente il fatto di celebrare certe persone e non aver mai parlato del disagio che gli studenti prima e i neolaureati dopo devono sopportare quotidianamente, suscita profonda rabbia e indignazione. Per quanto ancora questo “benedetto e assurdo “ bel paese resterà cieco davanti a questa situazione? Per quanto ancora non si parlerà delle classi più deboli che scontano da sempre le pene dei più forti? Per quanto ancora non si griderà “Basta” di fronte all’ingiustizia in cui le corporazioni e lobby fasciste obbligano, di comune accordo, i giovani, relegandoli in una situazione di dipendenza dalle famiglie che prima o poi potrebbero non farcela più a sostenerli? Ma non ci rendiamo veramente conto che è tutto sbagliato e immorale? E poi si stupiranno, e forse verremo chiamati estremisti, se un giorno anche noi prenderemo bottiglie incendiarie e pietre per liberarci dalla periferia di giustizia sociale, di dignità e di sicurezza nell’avvenire in cui precariato e mondo moderno e “ liberale “ ci hanno relegato. Spero che questo non avvenga mai ma nessuno sta facendo niente per evitare il pericolo.

Cordiali e sinceri saluti.

Matteo Betti.

P.S. Sei una voce che dovrebbe essere ascoltata non solo in due ore di spettacolo. Complimenti. N

Matteo Betti 10.11.05 17:49| 
 |
Rispondi al commento

Scusate se il mio sms precendente è uscito 3 o 4 volte. Non era una cosa voluta devo aver cliccato troppe volte su invia visto che non partiva.Risaluto tutto il blog e aspetto vostre nitizie su come vi trovate.....

Roberto Piacentini 10.11.05 14:18| 
 |
Rispondi al commento

ALLA CORTESE ATT. DEL SIG. PIACENTINI ROBERTO.
TUTTI,E PENSO DI PARLARE PER LA MAGGIORANZA
DELLE PERSONE CHE VISITANO QUESTO BLOG,SONO
INTERESSATI AI LINK DA LEI CITATI LA PREGO
DI RENDERE PUBBLICI I SOPRACITATI COSI DA SCONFIGGERE IL MONOPOLIO CHE CI ACCOMPAGNA.
LA RINGRAZIAMO ANTICIPATAMENTE.

GRILLO QUALCOSA SI STA MUOVENDO E INTERNET
SARA' L'ARMA VINCENTE.
CONTINUA COSI GRANDE UOMO.

Marco Ialenti milano

marco Ialenti 10.11.05 14:10| 
 |
Rispondi al commento

LEGGETE IMPORTANTE!!!!!!Ciao a tutti come promesso rieccomi quì. Vi dicevo nel messaggio scorso che era possibile vedere calcio e tutto lo sport gratis senza pagare mediaset premium o simili.Bisogna solo avete un collegamento ADSL (io ho quello free da 18 euro al mese) e già mi funziona abbastanza bene il tutto. Andate a questi siti www.calciolibero.it e al sito www.coolstreaming.it è tutto in italiano ci sono le giude per imparare ect. In poche parole ci sono un 4/5 programmini da scaricare sul pc ed ognuno contiene dei canali differenti (la maggior parte di questi sono cinesi,giapponesi,ect)e tramite questi programmivedi tutto senza pagare una lira. Seria A B champions liga ect basket NBA.ect ect!!Non costa nulla. Tutto a sbaffo e legale (il sito dice così:io non sono un avvocato ma pare sia tutto verissimo). Ciao a tutti e spero di avervi fatto risparmiare un pò di soldi. Ps: è una vergogna che i contribuenti devono pagare centinaia di euro per far comprare ad altre il decoder digitale terreste come contributo statale.Diamo il contributo statale a chi ne ha bisogno non ha chi vuole vedere le partite, che ci son famiglie che fanno fatica ad arrivare alla fine del mese.Scusate lo sfogo.
Ragazzi buona visione e aspetto notizie da parte vostra, sempre sul blog, per sapere se funziona e se vi trovate bene con lo sport gratis!! Beppe pubblicizza i siti di sport gratis direttamente dalla home page, che li tagliamo fuori altrochè 5 euro a partita. Ciao Beppe e ricorda che sno uno di quelli che ti vuole candidato del Unione, non lo farai ma pensaci! A presto sempre sul blog a tutti

Roberto Piacentini 10.11.05 14:10| 
 |
Rispondi al commento

LEGGETE IMPORTANTE!!!!!!Ciao a tutti come promesso rieccomi quì. Vi dicevo nel messaggio scorso che era possibile vedere calcio e tutto lo sport gratis senza pagare mediaset premium o simili.Bisogna solo avete un collegamento ADSL (io ho quello free da 18 euro al mese) e già mi funziona abbastanza bene il tutto. Andate a questi siti www.calciolibero.it e al sito www.coolstreaming.it è tutto in italiano ci sono le giude per imparare ect. In poche parole ci sono un 4/5 programmini da scaricare sul pc ed ognuno contiene dei canali differenti (la maggior parte di questi sono cinesi,giapponesi,ect)e tramite questi programmivedi tutto senza pagare una lira. Seria A B champions liga ect basket NBA.ect ect!!Non costa nulla. Tutto a sbaffo e legale (il sito dice così:io non sono un avvocato ma pare sia tutto verissimo). Ciao a tutti e spero di avervi fatto risparmiare un pò di soldi. Ps: è una vergogna che i contribuenti devono pagare centinaia di euro per far comprare ad altre il decoder digitale terreste come contributo statale.Diamo il contributo statale a chi ne ha bisogno non ha chi vuole vedere le partite, che ci son famiglie che fanno fatica ad arrivare alla fine del mese.Scusate lo sfogo.
Ragazzi buona visione e aspetto notizie da parte vostra, sempre sul blog, per sapere se funziona e se vi trovate bene con lo sport gratis!! Beppe pubblicizza i siti di sport gratis direttamente dalla home page, che li tagliamo fuori altrochè 5 euro a partita. Ciao Beppe e ricorda che sno uno di quelli che ti vuole candidato del Unione, non lo farai ma pensaci! A presto sempre sul blog a tutti

Roberto Piacentini 10.11.05 14:09| 
 |
Rispondi al commento

LEGGETE IMPORTANTE!!!!!!Ciao a tutti come promesso rieccomi quì. Vi dicevo nel messaggio scorso che era possibile vedere calcio e tutto lo sport gratis senza pagare mediaset premium o simili.Bisogna solo avete un collegamento ADSL (io ho quello free da 18 euro al mese) e già mi funziona abbastanza bene il tutto. Andate a questi siti www.calciolibero.it e al sito www.coolstreaming.it è tutto in italiano ci sono le giude per imparare ect. In poche parole ci sono un 4/5 programmini da scaricare sul pc ed ognuno contiene dei canali differenti (la maggior parte di questi sono cinesi,giapponesi,ect)e tramite questi programmivedi tutto senza pagare una lira. Seria A B champions liga ect basket NBA.ect ect!!Non costa nulla. Tutto a sbaffo e legale (il sito dice così:io non sono un avvocato ma pare sia tutto verissimo). Ciao a tutti e spero di avervi fatto risparmiare un pò di soldi. Ps: è una vergogna che i contribuenti devono pagare centinaia di euro per far comprare ad altre il decoder digitale terreste come contributo statale.Diamo il contributo statale a chi ne ha bisogno non ha chi vuole vedere le partite, che ci son famiglie che fanno fatica ad arrivare alla fine del mese.Scusate lo sfogo.
Ragazzi buona visione e aspetto notizie da parte vostra, sempre sul blog, per sapere se funziona e se vi trovate bene con lo sport gratis!! Beppe pubblicizza i siti di sport gratis direttamente dalla home page, che li tagliamo fuori altrochè 5 euro a partita. Ciao Beppe e ricorda che sno uno di quelli che ti vuole candidato del Unione, non lo farai ma pensaci! A presto sempre sul blog a tutti

Roberto Piacentini 10.11.05 14:09| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei sapere se possibile, quanti e quali sono i parlamentari (sia di Camera che Senato)dell'attuale maggioranza che sono divorziati e/o convivono nel ruiniano "peccato"

Giampaolo Mascelloni 10.11.05 13:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...ed ora vi saluto...
Qualche anno fa è venuta una troupe di Report diversi giorni in valle a fare un servizio sul problema. Risultato: il servizio non è; mai andato in onda ed il giornalista è stato quasi licenziato.
Il mio intento non è solo di convincervi sulle nostre ragioni, ma prevalentemente di informarvi. Se credete che le informazioni di questo messaggio siano false, vi invito a verificarle. Penso che poi la convinzione venga da sola.
Vi prego di inoltrare questo documento al maggior numero di persone possibile.


Un normale cittadino che crede ancora nella democrazia

X Vs. consultazione...

...e poi, volendo, ancora...


...ed ancora...ce ne sarebbe da leggere e riflettere...

Ringrazio tutti per l'attenzione che avranno e se ci fossero sviluppi importanti ne sarei veramente felice.

MARCO PETTIGIANI

PETTIGIANI Marco 10.11.05 12:30| 
 |
Rispondi al commento

X IL SIG: Piacentini.

LA PREGO:

RENDA PUBBLICI QUEI LINK

Lo faccia x tutti noi!!!

grazie.

Marco Porcu Commentatore in marcia al V2day 10.11.05 12:24| 
 |
Rispondi al commento

....ecco ancora....
Il CIPE, incaricato di distribuire i fondi italiani, ha già eliminato la tratta Torino-Lione dalle opere da finanziare dallo stato italiano (nonostante quanto riferito dai media). L'unico obiettivo di chi il TAV lo vuole fare è quello di agganciare la pioggia di finanziamenti europei per le grandi opere; per far questo, devono entro fine anno poter dire che i lavori sono iniziati.
Lunedì 1 novembre ho partecipato al blocco dei lavori a Mompantero: in 500 persone (saremmo stati molti di più, ma alla maggior parte delle persone è stato impedito di raggiungere i luoghi della protesta, militarizzando Susa) abbiamo bloccato senza alcuna violenza per un giorno intero 1200 demotivati esponenti delle forze dell'ordine. La notizia che i siti siano poi stati presi in possesso dalle forze dell'ordine in nottata (quando non c'era più nessuno ad opporsi e verificare) sembrerebbe falsa, alcune persone hanno verificato il giorno successivo che i siti erano ancora sgombri.
La questione NoTAV non è una questione di sinistra o destra: l'opposizione è trasversale, ed ogni persona di buon senso che sia informata sul problema non ha difficoltà a capire le nostre ragioni. Il problema è che la voce dei NoTav viene puntualmente soffocata dai media, per la grande quantità dei finanziamenti europei in gioco. Personalmente penso che anche i più accesi interessati questo lo sappiano benissimo, e dell'opera non gli importi proprio nulla. L'unica loro preoccupazione è farsi rigirare nelle loro casse i soldoni europei.
Non chiedo a chi legge questo messaggio di crederci ciecamente, ovviamente può essere inteso come propaganda di parte, ma di informarsi anche dal altre fonti indipendenti. Purtroppo il quotidiano La Stampa ed il telegiornale regionale di Rai 3 sono le fonti di informazione che si sono rivelati più corrotti e di parte, non solo nei commenti alle notizie ma anche nel continuo riportare notizie false.
....due parole e vi saluto....

PETTIGIANI Marco 10.11.05 12:22| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori