Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

La politica scomparsa

  • 1030


politica.jpg

La politica che cos’è? Nessuno sa più che cos’è!
Ha ancora senso parlare di destra, di sinistra e di centro?
Forse ha più senso parlare di sopra e di sotto.
Parlare di Sud e di Nord.
In politica non abbiamo bisogno di un leader, siamo persone adulte!
Abbiamo bisogno di una visione del mondo a 30 anni, non a due mesi.

28 Gen 2005, 18:01 | Scrivi | Commenti (1030) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 1030


Commenti

 

Nel pieno di questo successo cominciarono a circolare voci che MPS volesse lanciare un' OPA su BNL (eccoci all' acqua!)creando così una grande banca "rossa"

comprare mi piace facebook Commentatore certificato 26.09.15 13:56| 
 |
Rispondi al commento

Che post vecchi

Giacomo Tassini, Perugia Commentatore certificato 27.02.13 23:18| 
 |
Rispondi al commento

siamo governati da una classe politica di vecchi,,,
''loro vedono il futuro, solo esclusivamente nella cerchia di chi deve sostituirli in futuro, x mantenere lo stato attuale delle cose cosi' come sono ora'' il paese va a puttane? chi se ne frega pensano loro''.
io penso solo che le cose cosi' non vanno,il popolo e'sovrano. POPOLO SVEGLIATI!!!
CATTURIAMOLI TUTTI METTIAMOLI SU CONTAINER LI CARICHIAMO SULLE NAVI ED IN ACQUE INTERNAZIONALI AFFONDARE LE NAVI.
GIUSTO X ESSERE SICURI CHE NESSUNO TORNI SULLA TERRA FERMAAAA!!!!!!!!

Marino Nan 28.12.10 10:26| 
 |
Rispondi al commento

Mi sentivo un coniglio a non affrontare tutto questo,poiche amo l'Italia e la mia gente.Ero partito per scappare alla frustrazione e al
disagio che questo paese non smetteva di darmi e per trovare una situazione migliore a quella che mi veniva offerta,ho vissuto in gran parte dell'europa per 6 anni,non vorrei fare facili paragoni,l'america non esiste se non a casa tua,nel resto d'europa con il mio stipendio non mi era permesso vivere ma almeno avere la dignità di sopravvivere,in italia neanche questo,difatti sono tornato a vivere dai mie a 27 anni,divenedo così a tutti gli effetti un nuovo(bamboccione made in Italy),gli altri paesi d'Europa hanno i loro problemi e non sono da meno dei nostri,più o meno è palese che vige sul pianeta una politica omogenea basata sul capitalismo sfrenato e sulle inevitabili speculazioni perpretate ai danni delle fascie sociali più deboli e le stesse vicende che accadono in italia anche se meno clamorose sono sovrane nel resto del mondo in poche parole credo non si sia mai usciti veramente dal medioevo,la critica che vorrei muovere quindi non è indirizzata ai sigori e i vassalli d'italia o alla lora politica(che ormai e una vera e propria associazione a delinquere),ma vorrei colpisse l'immobilità del popolo italiano che è l'unica vera chiave per cambiare le cose,è proprio questa stasi che mi fà più male,il mio non è un popolo meno colto o meno informato di quello Francese o Inglese(vi sfido a fare un giro nelle periferie dei paesi europei anche di quelli del nord)semplicemente,la differenza che ci contraddistingue dal resto d'europa,è l'assuefazione a ciò che accade,siamo diventati quello che volevano diventassimo senza far nessuna opposizione,niente ci scandalizza più e cosa molto più grave,questa sottocultura è affiorata nella vita cuotidiana della società,quindi cerchiamo in primis di combattere questo dovessimo andare contro i nostri amici o genitori,dopo di che saranno molto più soli in parlamento.

simone taddei 16.11.07 16:50| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe sono la Chiara mi stai troppo simpatico sò tutte le tue battute a mamoria ma non preoccuparti non vado in giro a ripeterle io non ci capisco più niente con questa politica governata da dei bambini di 2 anni avvolte mi sembra che abbiano il pannolone sai io ho 15 anni sono in seconda superiore e sinceramente io sono andata a leggere la riforma moratti e ho solo capito che questo furto del significato come lo chiami tu è spaventoso ma voglio dire non era meglio prima quando si diceva asilo,elementari,medie,superiori no invece ora c'è la scuola dell'infanzia, scuola primaria scuola secondaria di primo grado e scuola terziaria di secondo grado cioè ma non è la stessa cosa e poi che dicono che all'età di 13 anni e mezzo da solo o con l'aiuto degli altri cerca soluzioni e alternative razionali (pippe)ai problemi esistenziali,morali,intellettuali,estetici sociali non risolti... se i ragazzi di tredici anni e mezzo seguissero questa legge diventano davvero dei terroristi segaiolo.

chiara gemignani 15.11.07 21:22| 
 |
Rispondi al commento

"La Buona Politica"

La politica, deve essre impostata concretamente come rapporto tra esseri umani, comunità e gruppi etnici. "Regolati nella verità e secondo giustizia, per attuare il bene comune".
A tal fine si condannano, in nome della collaborazione e integrità, "Personalismo".

Non a caso di sffermarsi quale sia il reale prezzo del consenso elettorale, soprattutto in termini di clientelismo. Quindi il trionfo della quantità a discapito della qualità.

Questo è il reale rischi,che finisce con il trasformarsi in perdita di rappresentatività politica. Tutto a favore dei portatori di voti, "questo sì è antipolitica", in quanto negoziazione della dignità, che dovrebe caratterizzare l'impegno politico. il distacco tra governanti e governati, l'incomunicabilità tra i cittadini e rappresentanti istituzionali favorita da blocchi di potere, si è verificato il venir meno della credibilità dei partiti e le segreterie politiche diffuse nei Comuni. Al fine di essere tutte le persone Comuni, a discutere e dibatere le problematiche sociali e poilitiche.

Carmine Panarese 31.10.07 19:08| 
 |
Rispondi al commento

Siamo davvero arrabbiati, in questa bella Italia non esiste più Politica, è tutto un sistema cosi' logorato e vecchio che non può produrre niente di nuovo, e credo che in un certo senso abbia ragione Montezemolo quando asserisce che sono 15 anni che la politica non ha creato niente, abbiamo un ex presidente del consiglio che continuamente invoca cadute e elezioni anticipate, a lui, ne sono convinto, non gli frega niente del paese e dei cittadini, lui vuole solo tornare per sedersi sul trono del potere politico, si crede un novello imperatore, che squallido personaggio, per non parlare di tutti quei lacchè del suo partito che sembrano tanti robot programmati che ripetono le stesse parole del loro padrone e poi e qui non capisco i personaggi della portata dei Fini e molti altri che stanno ancora a sentirlo questo megalomane della Libertà, ma di quale Libertà parlano questi? siamo forse sotto il giogo degli austriaci o tedeschi? Insomma non hanno ancora capito che la gente stà davvero male e vive a stento? Credo davvero che questi non capiscono niente del paese reale e dei bisogni che la gente soffre tutti i giorni.Io credo, e vorrei sbagliarmi, che se continuano a non capire, finirà davvero che la gente si arrabbierà davvero

Speriamo che qualcosa cambi.

Multum

Michelangelo Farruggia Commentatore certificato 29.10.07 18:37| 
 |
Rispondi al commento

La DESTRA MUOVE I CONTENITORI. LA SINISTRA I CONTENUTI. SVEGLIAMOCI E ADATTIAMO I CONTENITORI AI NOSTRI CONTENUTI.

Francesco Barbaro 22.10.07 12:48| 
 |
Rispondi al commento

Giuse hai ragione dobbiamo mandarli tutti ma proprio tutti a casa fuori dai coglioni ce li hanno tritati non ne possiamo più di essere governati da persone che continuano ad arricchirsi alle spese del paese degli operai ed impiegati che non arrivano alla fine del mese per non parlare di quelli che hanno ancora meno di uno stipendio da lavoro basta. Ma che cazzo noi possiamo fare? Consigliaci tu caro Giuse
Io son della tua città del quartiere di San Fruttuoso. Capisci non ci sono solo i parlamentari i vari ministri del cazzzo ma anche tutte quelle figure come alti dirigenti prefetti vari che vanno in pensione dallo stato e si riciclano come consulenti dei vari ministri sottosegretari vari e che continuano a spillare soldi dalle nostre tasche. Vedasi Cengio.... era su tutti i giornali!!! E chissaà quante altre innumerevoli cose non siamo a conoscenza! Ho vergogna di essere italiana, non mi appartiene questo modo di vivere! Non mi sento rappresentata da alcuno: La politica per la famiglia dove sta? Parlano tutti ah quanto sono bravi a parlare, parlare, parlare. Tutti bravissimi1 ma in realtà non se ne salva uno! Tutti sono a sostegno delle varie caste! Dell'Italia che va in malora non gliene frega un belino a nessuno! Io vorrei scappare chiedere asilo politico ad un altro paese! Per esempio alla Francia! Cazzo anche là ruberanno ti pare? L'occasione fa l'uomo ladro! Ma porca puttana almeno un po' di denaro per far star bene i cittadini francesi li sanno spendere!Ciao Beppe dacci un consiglio su cosa poter fare per mandari davvero a fare in culo e non solo a parole!

nadia.rivolta 14.10.07 15:07| 
 |
Rispondi al commento

la situazione della politica italiana è vergognosa... il nostro paese è pieno di buffoni che pensano solo alla loro poltrona, come te grillo! mi chiedo cosa sarebbe successo se il 25 aprile 1945 i porchi rossi nn avessero tradito l' italia... ostinatamente rivoluzione nera!!!!!!!!!!!!!

jacky rigo 04.10.07 13:18| 
 |
Rispondi al commento

Ciao beppe ,innanzi tutto volevo dirti che 6 un grande....ci stai aiutando a togliere il marcio da quest'Italia piena di valori e di speranze,svergognando questi "politici",chiamiamoli cosi per la loro rude professione,ma non sono altro ke dei nullafacenti seduti sulle loro poltrone,aspettando la fine del mese per accaparrarsi lo stipendio....vogliamo vedere riemergere la nostra italia,i nostri valori ,ma soprattutto i nostri diritti....Diciamocelo chiaro: Beppe,ti vogliamo al governo,poichè noi vogliamo riscattarci e con te lo faremo sicuramente......Beppe 6 grande...ciao!!!

antonio pedullà 28.09.07 18:47| 
 |
Rispondi al commento

Pensierino del 27 09 2007: etimologia della parola POLITICA ...da dove deriva? dal greco POLITIKE? l'arte di governare la polis.... chiunque abbia coniato questo termine, ora si starà rivoltando nella tomba a sentire per cosa viene usata! Non è giusto definire antipolitica il movimento di Grillo ! semmai è antipolitica ( per non dire di peggio ) quello che fino ad oggi stanno facendo i nostri governanti...qualcuno rimetta le cose a posto! grazie buona notte

MANUELA D. Commentatore certificato 27.09.07 23:00| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe sono una studentessa universitaria e mi ha molto colpito il tuo v-day.In un contesto politico dove non si riesce + a distinguere la destra dalla sinistra,vorrei tanto che si ripartisse da zero x creare nuovi partiti fatti dai giovani.Quando sono andata a votare la prima volta ero molto emozionata,credevo che il mio voto potesse aiutare a cambiare le cose,ma ben presto ho preso coscienza del fatto che questo importante diritto è solo un riconoscimento non un vero strumento di partecipazione.Nel decidere il partito che meglio mi rappresenti non voglio scegliere x il male minore,ma x quello che sia,veramente,motivato a fare del bene al paese e non solo interessato a tener fede ai compromessi pattuiti.Mi sconcerta e mi rattrista che vi siano al potere persone corrotte,che hanno avuto problemi con la legge...come si fa a tollerare tutto questo?Come si fa a non pensare che c'è una parte dell'Italia che muore,composta da famiglie che non riescono ad arrivare alla fine del mese con un salario che non basta nemmeno x fare la spesa delle cose indispensabili e poi,c'è un'Italia fatta di feste,di starlette,di politici con stipendi altissimi.Solo noi giovani possiamo dare una rispota positiva a questa politica che,oramai,fa acqua da tutte le parti...bisogna incominciare dal piccolo,giorno dopo giorno, x diventare la classe dirigente del domani,x fare davvero qualcosa di consistente...non siamo solo una generazione fragile,vittima di alcool,droga e via dicendo,ma abbiamo intelligenza,capacità e,soprattutto,cuore x rellizzare un qualcosa che rivesta di una nuova fierezza il nostro paese.Desidererei tanto chiedere ai nostri politici x quali ideali combattono,forse con l'andare del tempo se li sono dimenticati.

Teresa C. Commentatore certificato 23.09.07 16:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' mia opinione personale che i guai dei lavoratori Italiani, e comunque per tutto lo "Stato sociale", siano iniziati con la crescrita delle allora "nuove leve" del P.C.I.
Massimo D'Alema, Frassino, Mussi, Finocchiaro, Bassolino, e gli altri attualmente al timone dell'attuale DS, in realtà credo, non possano confrontarsi con i Togliatti o i Berlingher, se non altro, perchè non hanno il "sangue di sinistra" ,o meglio non lo hanno più, della sinistra operaia, dei disoccupati, dei mal pagati e di tutti coloro che hanno bisogno del sociale.
La classe dirigente di cui ho detto prima, ha portato il partito ad un dimagrimento di almeno 20 punti in percentuale negli ultimi 20 anni, non potendosi dimenticare, che negli anni sessanta il PCI era il secondo partito d'Italia con oltre il 30 % dei voti.
Oggi, circa al 16 % con prospettive di ulteriore discesa.
Allora si pensa ad un nuovo "contenitore", al partito democratico, così, tutti insieme, saremo più forti.
Ma sarà un partito sociale o riformista ?
Credo che sarà un partito riformista, laddove per riformista si deve intendere riforma dello stato sociale, a sfavore dei più deboli, come in America, di cui tanti dei nostri politici di centro sinistra sono ammiratori.
In fondo perchè offrire assistenza sanitaria, pensioni, e previdenza a chi non lavora ?
In america mica lo fanno, se non lavori non ti spetta niente, se non sei assicurato resti li sul marciapiedi a morire.
Cosa volete, questa e la globalizzazione, dobbiamo imparare dall'america, loro sì che sono in gamba.
La storia europea ? ma chi se ne frega, oggi siamo in una competizione globale, se non salviamo l'economia affondiamo, dobbiamo investire non in stato sociale, ma dando sostegno alle imprese.
La nuova generazione dei DS, certamente è d'accordo, allora facciamo il PD con la margherita e gli altri centristi così saremo in grado di sopravvivere.
Ma questa nuova generazione di politici DS forse una cosa non l'ha capita, che non siamo americani.
Grazie

Bonanno Rosario 22.09.07 22:28| 
 |
Rispondi al commento

E' mia opinione personale che i guai dei lavoratori Italiani, e comunque per tutto lo "Stato sociale", siano iniziati con la crescrita delle allora "nuove leve" del P.C.I.
Massimo D'Alema, Frassino, Mussi, Finocchiaro, Bassolino, e gli altri attualmente al timone dell'attuale DS, in realtà credo, non possano confrontarsi con i Togliatti o i Berlingher, se non altro, perchè non hanno il "sangue di sinistra" ,o meglio non lo hanno più, della sinistra operaia, dei disoccupati, dei mal pagati e di tutti coloro che hanno bisogno del sociale.
La classe dirigente di cui ho detto prima, ha portato il partito ad un dimagrimento di almeno 20 punti in percentuale negli ultimi 20 anni, non potendosi dimenticare, che negli anni sessanta il PCI era il secondo partito d'Italia con oltre il 30 % dei voti.
Oggi, circa al 16 % con prospettive di ulteriore discesa.
Allora si pensa ad un nuovo "contenitore", al partito democratico, così, tutti insieme, saremo più forti.
Ma sarà un partito sociale o riformista ?
Credo che sarà un partito riformista, laddove per riformista si deve intendere riforma dello stato sociale, a sfavore dei più deboli, come in America, di cui tanti dei nostri politici di centro sinistra sono ammiratori.
In fondo perchè offrire assistenza sanitaria, pensioni, e previdenza a chi non lavora ?
In america mica lo fanno, se non lavori non ti spetta niente, se non sei assicurato resti li sul marciapiedi a morire.
Cosa volete, questa e la globalizzazione, dobbiamo imparare dall'america, loro sì che sono in gamba.
La storia europea ? ma chi se ne frega, oggi siamo in una competizione globale, se non salviamo l'economia affondiamo, dobbiamo investire non in stato sociale, ma dando sostegno alle imprese.
La nuova generazione dei DS, certamente è d'accordo, allora facciamo il PD con la margherita e gli altri centristi così saremo in grado di sopravvivere.
Ma questa nuova generazione di politici DS forse una cosa non l'ha capita, che non siamo americani.
Grazie

Bonanno Rosario 22.09.07 22:28| 
 |
Rispondi al commento

E' mia opinione personale che i guai dei lavoratori Italiani, e comunque per tutto lo "Stato sociale", siano iniziati con la crescrita delle allora "nuove leve" del P.C.I.
Massimo D'Alema, Frassino, Mussi, Finocchiaro, Bassolino, e gli altri attualmente al timone dell'attuale DS, in realtà credo, non possano confrontarsi con i Togliatti o i Berlingher, se non altro, perchè non hanno il "sangue di sinistra" ,o meglio non lo hanno più, della sinistra operaia, dei disoccupati, dei mal pagati e di tutti coloro che hanno bisogno del sociale.
La classe dirigente di cui ho detto prima, ha portato il partito ad un dimagrimento di almeno 20 punti in percentuale negli ultimi 20 anni, non potendosi dimenticare, che negli anni sessanta il PCI era il secondo partito d'Italia con oltre il 30 % dei voti.
Oggi, circa al 16 % con prospettive di ulteriore discesa.
Allora si pensa ad un nuovo "contenitore", al partito democratico, così, tutti insieme, saremo più forti.
Ma sarà un partito sociale o riformista ?
Credo che sarà un partito riformista, laddove per riformista si deve intendere riforma dello stato sociale, a sfavore dei più deboli, come in America, di cui tanti dei nostri politici di centro sinistra sono ammiratori.
In fondo perchè offrire assistenza sanitaria, pensioni, e previdenza a chi non lavora ?
In america mica lo fanno, se non lavori non ti spetta niente, se non sei assicurato resti li sul marciapiedi a morire.
Cosa volete, questa e la globalizzazione, dobbiamo imparare dall'america, loro sì che sono in gamba.
La storia europea ? ma chi se ne frega, oggi siamo in una competizione globale, se non salviamo l'economia affondiamo, dobbiamo investire non in stato sociale, ma dando sostegno alle imprese.
La nuova generazione dei DS, certamente è d'accordo, allora facciamo il PD con la margherita e gli altri centristi così saremo in grado di sopravvivere.
Ma questa nuova generazione di politici DS forse una cosa non l'ha capita, che non siamo americani.
Grazie

Bonanno Rosario 22.09.07 22:26| 
 |
Rispondi al commento

La politica italiana sta distruggendo la nostra nazione; ci condanna da decenni all'immobilismo in un mondo che cambia in continuazione. L'Italia si marginalizza sempre piu'. Non c'é un progetto di futuro in nessun campo. I partiti sono mostri che ingrassano e si dilatano alle nostre spalle. Siamo preda di un sistema autoreferenziale che ci porta alla povertà ed all'esclusione dal mondo che conta. Come finirà questo dramma? Loro non faranno nulla se non continuare ad ingrassare , l'unica speranza è che prima possibile la gente si ribelli e , veramente, li mandi tutti aff. Se non basterà, temo che quando le famiglia non riusciranno piu' ad arrivare alla fine del mese scoppierà una rivolta popolare. Ce la faranno a capire questo? Grillo, io non la penso come te in tutto e per tutto, ma per certo come te ho una gran voglia di mandarli Aff. Vai avanti cosi'.

marco c. Commentatore certificato 22.09.07 08:39| 
 |
Rispondi al commento

I politici nostri rappresentanti? Be legalmente si , praticamente NO!Italia cose è che nn funziona?
1-Non c'è LAVORO
2-Viabilità uguale a 30 anni fa!
3-Energia totalmente dipendenti da Francia Russia e Germania.
4-Politica di sviluppo 0
5-Università totalmente controllate da i prof è proprio una gerarchia di vecchi!
6-NESSUNO SPAZIO PER I GIOVANI!
7-legge Biaggi 30 come la volete chiamare chiamatela,MA E LA TRUFFA PIU GROSSA CHE C POTEVATE FARE A NOI RAGAZZI!!!!!!!!!!!
Credetemi potrei continuare x ore i punti arriverebbero a più d 1000, ma su una cosa mi voglio soffermare;sul politico (TUTTI).
Abbiamo fatto il v day,tutto quello che dice beppe E QUELLO CHE PENZA LA GENTE COMUNE!Ma voi siete cosi arroganti che vi permettete pure di continuare a prenderci per il culo dando addosso al comico!invece di chiedere scusa a un paese messo in ginocchio da voi!nemmeno provate a sistemare le cose.E allora fatevi dire una cosa da un ragazzo d 25 anni che è senza lavoro quindi senza un futuro e si vergogna di ESSERE ITALIANO!
VAFFANCULO!!!LA POPO E PIÙ PULITA!

TOSCANO ALESSANDRO Commentatore in marcia al V2day 21.09.07 22:30| 
 |
Rispondi al commento

La politica non esiste più e neanche la democrazia. Ecco cosa ho scritto oggi sul Mastella's blog e chiaramente non l'ha pubblicato: “che dire... la tristezza e lo sconforto per come sta andando a rotoli un paese che amo mi deprimere e mi fa arrabbiare allo stesso tempo.
Prendersela con lei, solo con lei per i privilegi e gli abusi di cui sembra aver usufruito, così come dicono stampa e tv, mi sembra trovare un capro espiatorio per coprire centinaia di altrettanti politici che fanno lo stesso. il punto è che questa politica, i politici e i partiti hanno fallito. Grillo non è un visionario, è solo un comico provocatore che dice la verità, ma ormai siamo in un sistema che arriva ad additare per pazzo l'unico saggio! Se vi è rimasta ancora un pò di coscienza e la speranza di insegnare qualcosa ai vostri figli, DIMETTETEVI TUTTI, destra e sinistra. Avete distrutto un paese. Nella fogna gli antichi fasti di un'Italia ormai morta.
Poichè so che ciò non accadrà, così come so che non pubblicherà mai il mio commento, mi consola almeno sapere che un giorno dei vostri atti ne darete conto a Dio. E non ci sarà indulto! “

raffaella Formillo 21.09.07 15:49| 
 |
Rispondi al commento

Non è utopia proporre delle cose a chi governa. Ma i contatti sono inesistenti, passano sempre dai compromessi, veri contratti omertosi di associarsi a nascondere crimini di qualsiasi natura e poi tacere sempre,togliendo dal dire, il non si può. Con omissioni, di qualsiasi natura che ritardano la crescita di qualsiasi civiltà legata ai taciti accordi e le menzogne portate a galla come gli stronzi:dal grande Beppe Grillo mandato da dio. Per farci sapere.che anche noi possiamo scegliere chi votare. Chi deve organizzarmi a vivere una vita degna di questo nome.

barbaro Freancesco 20.09.07 03:43| 
 |
Rispondi al commento

Mi scuso in anticipo per la grande ignoranza di quest'intervento. Oggi ho visto per la prima volta lo spettacolo di Grillo e sono stato contento nel sentire che la politica è assurda. La prima cosa che mi è sempre sembrata assurda è il dover decidere chi mi rappresenterà al governo, solo fra due opzioni ...destra o sinistra.Io non mi sento di appartenere pienamente a nessuna delle due e quindi che fare?In piùdi questi due grandi partiti ho visto e sentito solo poche persone, quando invece il partito è composto da innumerevoli figuri che una volta eletto il partito diranno anche la mia.Ma và bene, diciamo che voto quello che mi sembra il meno peggio, dandogli fiducia.Ora vedo che quello che si è proposto di fare lo fà, ma molto piano e il tutto ancor più rallentato dalla "opposizione" che non fà altro che il bastian contrarioa qualsiasi proposta. Io mi ricordo che politica, spero di non fare gaffe, deriva da polis e che era quella regolamentazione della vita comune nella città o nello stato. Mi potete dire come possono aiutare due gruppi di persone, che per principio non si aiuteranno mai.Un'altra cosa assurda è quella del numero esorbitante di addetti ai lavori e dello stipendio che prendono. Penso che i tanti soldi e la poca fatica che il lavoro da politico offre oggi sia il massimo per un sacco di gente.Per natura, però, non amo lamentarmi se nn ho in mente una possibile soluzione.Provo ad illustrarla (almeno per le questioni suddette).Penso che ci vorrebbe un partito formato da persone intelligenti (che non è scontato) senza schieramenti politici.Questi come prima cosa proporrebbero di prendere al mese una percentuale in meno (20,30 o40) dello stipendio versandolo direttamente o non agli italiani.Quindi più seggi più soldi che tornano.Ipoteticamente una volta al governo cambiare la legge elettorale in una legge che guarda ai singoli individui da eleggere e non ai partiti, dando ad ognuno gli stessi mezzi di propaganda.Cosa ne pensate?E' utopistico?

Francesco Forti Commentatore certificato 13.09.07 02:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PRIMA O POI DOVEVA SUCCEDERE..... ORAMAI STIAMO AL CAFFE'. GRAZIE BEPPE PER AVER SEMPRE SCOPERCHIATO LA PENTOLA, COMUNQUE LA MIA CONVINZIONE E'CHE STIAMO PEGGIO DELL'ARGENTINA QUANDO FECE BANCAROTTA, LA DIFFERENZA TRA NOI E LORO E' CHE NOI ABBIAMO DEI POLITICI CHE SANNO FARE ILLUSIONISMO E DI CONSEGUENZA IN GRADO DI ILLUDERE I CITTADINI ITALIANI. SI STANNO VENDENDO TUTTO E SI E' PARLATO DI TOCCARE LE RISERVE AURIFERE, QUESTO NON E' UNO SPAURACCHIO, BENSI' L'ASPETTARSI CHE UN GIORNO O L'ALTRO SUCCEDA QUALCOSA DI MOLTO SERIO.

francesco patruno 12.09.07 12:29| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti, sono felice di essere qui e lo sono ancor di più perchè questo luogo frequentato da persone che non vogliono arrendersi ad un sistema che ormai vive solo per se stesso e non ha più la capacità di sentire, vedere o scoltare la gente comune. La politica è morta e sepolta sotto le macerie di un crollo morale di chi ancora oggi ha la pretesa di definirsi politico. Ma la politica non ha fatto i conti con la gente comune, abbiamo l'obbligo e il diritto di riprenderci ciò che ci appartiene, cosi come abbiamo un dovere di responsabilità verso le generazioni future che vivranno le nostre scelte. Bravo Beppe e chiunque come lui abbia la forza di urlare in faccia tutto il suo e il nostro dissenso, a questi signori che non conoscono più il senso della responsabilità, dell'onore e della giustizia. Rprendiamo ciò che ci appartiene di diritto e mostriamo al mondo intero chi sono gli Italiani, leviamoci di dosso il vestito che i politici ci hanno fatto indossare e che mostrano in giro per il mondo. La nostra storia lo chiede, il futuro dei nostri figli lo reclama. Smettiamo di prendere il sonnifero televisivo, giornalistico che ogni giorno ci propinano e iniziamo a tirare su la testa con la forza e l'orgoglio di gridare ancora "IO SONO UN ITALIANO"

Carlo C. Commentatore certificato 11.09.07 11:39| 
 |
Rispondi al commento

vorrei solo sapere perche' i giornalisti che chiedono liberta' di stampa ed espressione non parlino del libro "la casta" sia nei giornali che in t.v. grazie

piccini giovanni 24.08.07 09:02| 
 |
Rispondi al commento

E sia luce ad illuminarvi e passi il tempo e viaggiano le parole. Se hai qualcosa da dire o da dire qualcosa a qualcuno: recettivo quanto te. Che sai leggere dentro le mie parole per essere insieme il coperchio che copre questo calderone. che smette d'abbassar lo sguardo. Si rimbocca le maniche ed inizia a produrre consapevolezza..........

barbaro Freancesco 07.08.07 02:54| 
 |
Rispondi al commento

vorrei far sapere all'amico Dario Fo.Che abbiamo bisogno di lui e di tutti i suoi talenti per incanalare la sapienza e dirigerla pilotarla sino alla conoscenza in tempo reale. Di che si nutre la mente di un bimbo che non sa. Mamma.Perchè devo studiare? figlio mio: quando sarai più grande te lo spiegherò. Ma! ogni bimbo e grande se vive la sua eta, senza l'assillo di dover crescere per forza di ragioni inesistenti, studiate apposta per tenere le menti ingabbiate, in un sistema troppo lento e macchinoso non piu realmente credibile.Neanche dalle masse che ignorano tutto anche i diritti costituiti.troppo pigri questi padri figli della guerra e della rivoluzione scritta sui giornali e commentata dalle televisioni che ci insegnano a pensar come loro.ferma sto mondo e pensa a studiare. leggi e scrivi. Cosa? scrivi il commento di quello che hai letto e pensa cosa vuoi leggere domani.Un messaggio per: Lidia Ravera scrittrice.Sono Ciccio il Calabrese di Torino l'uomo del futuro che è tornato in pista a pieni giri. ho bisogno di vederti contattami a Torino.

barbaro Freancesco 06.08.07 03:31| 
 |
Rispondi al commento

Riformiamo la scuola e il modo di insegnare. Utilizziamo le potenzialità di un allievo che diventa professore degli Esami superati con successo. il mattino si impara. Il pomeriggio si insegna.Allievo e maestro dentro lo stesso bimbo del futuro.

barbaro Freancesco 05.08.07 15:24| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe.aiutami a migliorare questo mondo inconsapevole senza guide e senza ragione succube dell'ignoranza del potere decisionale che confonde la matematica con la filosofia e vuol spiegarti quello che non sà,per piegarti ai suoi voleri e ingabbiare tutto in schemi antichi atti a creare scontento e malumore fra le genti che si aspetta un padre vorrebbe un padre ad insegnarti a vivere su questo pianeta piu antico del telegiornale.ho gia pronta la riforma scolastica semplice ed efficace.dobbiammo dividere lo studente in due una parte studia da chi la sà e l'altra parte insegna a chi non sà.se mi contattate vi illustro tutto grazie conto sulla vostra sensibilità.

barbaro Freancesco 29.07.07 12:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

secondo me bisogna trovare il mezzo o il modo per esprimere i nostri disagi, gli italiani devono pensare un pò di più alla propria economia alla politica del paese, meno agli sport..soprattutto il calcio (meglio praticarlo), e interagire, muoversi con entusiasmo, con manifestazioni, assemblee, in ogni regioni, in ogni città, in ogni paese, in ogni quartiere, e mandare continuamente messaggi di disagio ai nostri dipendenti, comodamente accomodati sulle poltrone, senza usare violenza, come capitato al caso G 8, anzi le forze dell'..devono intervenire ma per combattere insieme ai cittadini, al popolo...
Torino 72

Katia Fiordelisi Commentatore in marcia al V2day 22.06.07 15:37| 
 |
Rispondi al commento

Grazie grande beppe, per il tipo di lavoro che fai da diversi anni a questa parte. Avrei una piccola proposta da farti anche se so che sarà difficile che ciò che sto per chiederti difficilmente si realizzerà: non ritieni sia giunta l'ora di buttare il cuore oltre l'ostacolo? Voglio dire dopo anni di battaglie (qualche volta anche vinte) condotte dal palcoscenico e dal blog non credi che per te e per chi come te sta facendo dei notevoli sforzi per risvegliare la mente e il cuore degli italiani (ormai sempre più italioti)sia giunto il momento di mettersi a capo di un movimento o un'associazione se non addirittura un partito politico popolare con tanto di statuto scritto e votato dagli iscritti e dotato di organismo interno eletto dagli stessi, un movimento giovane rivolto al futuro in grado di aggregare chi oggi più di ieri e domani più di oggi crede veramente nella sacralità della nostra democrazia ridotta ormai da decenni in latrina da partiti e figuri grandi e piccoli che pensano solo al loro tornaconto. All'articolo uno metterei questo "I membri degli organismi interni non sono rileggibili". Grazie ancora e a presto. P.S.: scusate il ritardo, oggi è il primo giorno che posso navigare da casa su internet (a proposito, perché costa così tanto?).

simone parlato Commentatore in marcia al V2day 22.05.07 18:50| 
 |
Rispondi al commento

Bossi è così fissato col nord... che tra poco la lega colonizzerà il circolo polare artico... fatta questa premessa ne faccio una ulteriore: ho 12 anni ed invece di occuparmi di gossip mi occupo di politica...
secondo me il problema non è più l'esistenza o no della politica vera vista come idea sulla quale uno vive... la gente non ci crede più e basta... è un fotti fotti generale... l'ha detto lei stesso ormai ci imbrogliano anche al mercato, invece di venderci una fragola ci vendono l'estratto dell'albero marcio della papuasia.... figuratevi se una banca non mente sul suo bilancio per non fallire...
forse stò delirando signor Beppe.... grazie....

Lazzarella Scontenta 21.05.07 15:04| 
 |
Rispondi al commento

negli anni di piombo la dc usava i brigatisti rossi per risolvere i loro problemi...vedi il sequestro moro.dopo tanti anni cossiga andreotti e ruini utilizzano i dissidenti di sinistra per non far passare leggi liberali come i dico.ma mi chiedo: e se a sinistra c'è qualcuno che di politica non capisce niente? cosa ne pensa lei dott. grillo?

TONIO CANTORO 22.02.07 10:05| 
 |
Rispondi al commento

X BEPPE
Hai presente quel fastidioso gonfiamento di stomaco che hai spesso quando si parla di politica,moltiplicalo e vedrai solo una parte di quello che ho nello stomaco.Ho 29 anni e da quando ho cominciato a capire il senso delle parole,ho perso il filo dei discorsi.Come si fa ad eleggere queste persone che da 30-40 anni rappresentano solo i loro interessi.(Dal nano e tutti i suoi tirapiedi te lo puoi aspettare ma dagli altri?).Non voto da quando ne ho diritto in quanto non mi identifico in nessun parlamentare ed in nessun schieramento politico.Penso che la politica sia mafia a tutti gli effetti.A certi livelli non si arriva senza compromessi.Siamo d'accordo no?.Non capisco perche la gente va a votare.Come si fà a votare il male minore.Io tra due mali scelgo il nulla.Il problema è che dovremmo sbarazzarci di tutti gli attuali policici contemporaneamente.Dovremmo cercare delle facce nuove e soprattutto svincolarli dai partiti.Vorrei sapere cosa ne pensi e se saresti disposto a muoverti in questo senso?.Eri un grande comico e sei un grandissimo giornalista,ma ora che si fà?.Perchè non proviamo a sovvertire le parti e regalare a questi politici uno stipendio di 950 euro al mese e levargli tutti i privilegi.Vorrei che mi rispondessi in prima persona.Ciao a presto.

olivito mario 21.02.07 16:31| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti e un saluto particolare a Beppe.
Inserisco la mia postata come argomento di politica, non trovo un posto migliore.
Mi indigno davanti a una classe politica che si impegna a cambiare leggi per risolvere problemi quando spesso sarebbe già risolutivo farle applicare.
Il commento potrebbe essere riferito a molte leggi ma in particolare il mio dissenso, di oggi, è rivolto alle leggi che regolamentano le adozioni. Mio marito ed io siamo vittime di una cultura sanitaria discutibile, non riusciamo ad avere figli "naturali" ma sognamo da sempre di poter adottarne. Sono quasi due anni che abbiamo richiesto di poter avere questo privilegio, perché di questo mi pare si tratti, e ancora non abbiamo concluso l'iter, ci manca ancora il colloquio coi giudici per avere il decreto.. Tutto perché gli individui preposti a svolgere il ruolo di valutatore, esaminatore (assistenti sociali, psicologi, giudici etc.) ci hanno messo un bel po'. E non credo perché siano lavativi ma perché devono fare tante cose e tutte insieme. Mi indigno perché se non riesco a portare avanti una gravidanza potrei anche prendermela con il destino, ma che non possa nemmeno adottare perché qualcuno non si prende la briga di far funzionare le cose proprio non mi va. Ma non posso ribellarmi perché loro hanno in mano il coltello dalla parte del manico e noi non possiamo rischiare di metterceli contro! A chi posso chiedere aiuto? Dovremmo forse affidarci a un avvocato in modo che pagando (forse non solo l'avvocato) qualcuno ci aiuti? Ma nel frattempo noi restiamo orfani di figli e i bambini restano orfani di genitori!

P.S. la legge 40 è un'offesa a chi è classificato infertile! Per nostra fortuna non ci ha penalizzato ma non per questo se potessi due paroline a chi di dovere le direi. Siamo un popolo di ignoranti perché lo stato ci vuole ignoranti, pensateci ogni volta che leggete un giornale o guardate la TV o andate dal medico!

cinzia p. Commentatore certificato 16.02.07 12:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CIAO BEPPE ,SECONDO ME UNO DEI PROBLEMI DELL ITALIA è CHE LE CARICHE IMPORTANTI I MESTIERI NON VENGONO RICOPERTE DALLE PERSONE MERITEVOLI, CAPACI, CHE ANNO STUDIATO E MAGARI ANCHE LAVORATO PER MANTENERSI AGLI STUDI MA SEMPRE DAI FIGLI DELLE PERSONE GIUSTE

fabio santini 10.02.07 16:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Signor Beppe Grillo, sono un medico di verona, da 34 anni studioso di scienza vedica di maharishi. con la presente volevo portare alla sua attenzione i principi base della politica basata sulla legge naturale. credo che questo le faccia piacere perché introduce un elemento nuovo di speranza per il genere umano.
credo sia ovvia l'osservazione che la natura sappia governare ed amministare le infinite leggi che la compongono con ordine e precisione perfette e in silenzio.la natura da ad ognuno ciò di cui ha bisogno e senza chiedere nulla in cambio.
oggi è possibile, ci sono più di 600 ricerche scientifiche che lo dimostrano, allinearsi con la legge naturale totale e non fare errori, sia in politica, che in medicina, così come nell' agricoltura, in architettura e nell'educazione creando un gruppo di esperti, circa 800 per l'italia, che minimizzino la loro attività mentale attraverso la pratica della meditazione trascendentale e il volo yoga e forniscano quell'elemento di armonia e di coerenza alla coscienza collettiva della nazione che solo è in grado di creare il paradiso sulla terra.
noi sappiamo che ogni governo è in realtà governato dalla coscienza collettiva della nazione. quindi ogni fallimento non è imputabile a prodi o a berlusconi, ma al pensare collettivo che è il solo responsabile degli affari della nazione. non so quanto riesca a capire quanto sto dicendo, ma spero che lei voglia dare un'occhiata ai dati in nostro possesso. oggi la risposta ai molteplici problemi e bisogni della nazione non è delegata alle buone intenzioni o buoni proponimenti, ma a procedure scientifiche convalidate ed applicabili su scala nazionale con un piccolo investimento...mantenere un gruppo di 800 persone che applichino, come loro professione, tali tecnologie.
spero non si faccia influenzare da parole come scienza vedica o maharishi, in effetti la civiltà vedica ha vissuto il paradiso sulla terra e quindi è degna di ogni rispetto e considerazione visti i tempi in cui viviamo.

ior guglielmi 09.02.07 17:16| 
 |
Rispondi al commento

CONTRA PERAM 1
Nel crepuscolo degli dei occidentali c’è un uomo la cui principale passione è la ricerca perpetua di radici. Se non le trova non si scompone, ma se le inventa e poi le raccoglie tutte in un grande erbario mentale. Cosa se ne faccia di tutte queste radici lo sa solo lui, Marcello Pera.
Chi è Marcello Pera? Qualcuno lo conosceva prima che fosse presidente del Senato, no? Vergogna!
Marcello Pera è un insigne studioso e professore di filosofia: il suo preferito? Karl Popper.
O meglio Ignacio Da Loyola travestito da Karl Popper. Marcello Pera ha scritto su di lui un libro dal titolo a metà fra Nietzsche e Gioacchino Da Fiore: La scienza su palafitte.
Marcello Pera attacca il relativismo dei Cristiani e spinge all’estremo proprio un pensatore aperto come il filosofo viennese. Scambia il metodo del dubbio con un dogma, forse esaltato dall’attacco verso i pensieri chiusi in sé stessi come marxismo e psicanalisi presenti nella filosofia di Popper.
Marcello Pera è un trasformista. Niente di male, ma non lo è per astuto machiavellismo, quanto per improvvise crisi mistiche che lo portano a rinnegare quanto sostenuto in precedenza.
E’ stato socialista prima di Mani Pulite: nel 1992 ha condannato tangentopoli e ha auspicato un’ epurazione della classe politica corrotta della prima repubblica.
E’ stato antiberlusconiano prima della discesa in campo del cavaliere. Pare che prima di aderire a Forza Italia abbia detto “Berlusconi è a metà strada tra un cabarettista azzimato e un venditore televisivo di stoviglie, una roba che avrebbe ispirato e angosciato il povero Fellini”
E ora non crederete ai vostri occhi: il gesuita neoconservatore Marcello Pera si è candidato nel 1992 con i RADICALI, senza successo, per fortuna.
Mutatis mutandis. Marcello Pera è un uomo di spirito: in odore di elezione a guardasigilli, nel 2001 aveva detto che avrebbe fatto cambiare la scrivania del ministero perché vi aveva seduto Togliatti.

Andreas Guidi Commentatore certificato 09.02.07 13:16| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti, è nato ieri un nuovo sito dal titolo monnezzatour (www.monnezzatour.altervista.org). Se siete interessati a lasciare qualche commento sul problema dei rifiuti in Campania siete i benvenuti...

Procolo Corvino 08.02.07 14:20| 
 |
Rispondi al commento

questi bastardi che vanno al governo come cazzo fanno a sapere come si vive in italia , loro che prendono 20,000 euro al mese. al mese........
bastardi ma abbassatevi i vostri salari inveci di rompere i coglioni con le pensioni. che vi paghiamo col nostro sudore. bastardi

federico m. Commentatore certificato 07.02.07 00:44| 
 |
Rispondi al commento

Come sempre rimango scandalizzato da quanto ho letto e poi verificato su internet, riguardo sia gli stipendi dei nostri politici, ma soprattutto(visto che dovremo lavorare fino a che la morte non sopravvenga) alle pensioni dei nostri politici.
Dopo 5 anni percepiscono 3108 € lordi al mese
Dopo 10 anni 4725 € lordi al mese
dopo 15 anni 659 € lordi al mese
dopo 20 anni 8455 € lordi al mese.
Oltre a questo la loro indennità di pensione è legata agli aumenti che riceve la categoria.
Noi invece grazie alla riforma Amato, siamo slegati da questo e quindi pensioni da fame e sempre meno adeguate al caro vita. ( che futuro che ci aspetta!!!!)
E per finire la ciliegina sulla torta , sono presenti dei nomi eccellenti che percepiscono questa pensione i quali si dovrebbero vergognare.
E' ora di dire basta a tutto questo.
Facciamo piazza pulita e mettiamo al loro posto persone oneste che non hanno niente a che fare con la politica attuale o passata.
Se la pensate come me scrivetemi e uniamoci per un mondo (non nostro , ma delle generazioni future come i nostir figli) migliore.

Stefano Balestri 02.02.07 17:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ragazzi mi chiedo se si possa riprendere in mano la situazione del nostro Paese. Non posso credere che noi italiani siamo rincoglionoti o così menefregisti. Io scrivo da Torino. Parliamone perchè sono innervosito da questa sitazione di finzione, in cui tutto semra che vada bene.

Umberto Rosati 01.02.07 20:53| 
 |
Rispondi al commento

Ciao, Beppe.
Sta in campana!!!
Quello che più volte hai chiamato "il nano" stà creando in questi giorni la " Hilary italiana ".

Sono napoletano.
" Ca' nisciun è fess "

Ciao

Salvatore Palomba 01.02.07 14:40| 
 |
Rispondi al commento

Malati, medicine e virus


Il capo del governo ci ha detto in questi ultimi tempi che siamo malati e quindi dobbiamo prendere una medicina amara per poter guarire. Questa medicina amara (ormai il gergo lo conosciamo) vuol dire più tasse e la introduzione delle cosiddette riforme.
Certo a noi che non abbiamo mai spaccato vetrine, che abbiamo studiato guadagnandoci la borsa di studio perché non avevamo i mezzi economici per farlo, che abbiamo lavorato onestamente convinti che l’impegno e la professionalità fossero elementi qualificanti della nostra vita, tali affermazioni suonano come un pugno nello stomaco. Ci siamo trovati in un Paese dove “la scarsa trasparenza” per non dire di peggio, anche attuata da organismi che dovrebbero tutelare e garantire i cittadini (i casi di Parmalat e Cirio insegnano) è la norma, dove l’illegalità generalmente paga e dove il non fare nulla come, ad esempio, sul problema dell’immigrazione clandestina, porta acqua al mulino della poltrona.
Ora però i conti non tornano ed ancora una volta noi dobbiamo prendere medicine per guarire da colpe che non abbiamo.
Perché il nostro Paese ha infrastrutture non competitive? Perché ha un sistema di trasporti che non fa invidia neanche al terzo mondo? Perché ha una compagnia aerea di bandiera che arrossisce in competitività ed efficienza rispetto agli altri vettori internazionali? Perché ha un costo dell’ energia più alto d’Europa? Perché ha una burocrazia da far spavento? Perché ha un debito pubblico alle stelle ? Perché non ci sono più soldi per le pensioni dato che i lavoratori italiani pagano per la pensione la quota più alta in Europa?
Ma che colpa abbiamo se chi ci governa da decenni ci ha portato a questa situazione e ciò è avvenuto per colpa della stessa gente che ci propina o ci ha propinato medicine per farci guarire dopo averci fatto ammalare.?
Noi conosciamo chi ci fa ammalare: sono sempre gli stessi virus che ci opprimono e ci fiaccano l’organismo.

Antonio Proni 28.01.07 23:51| 
 |
Rispondi al commento

Quando c'è stata la puntata de "Le Iene" in cui è venuto fuori che una cospicua percentuale di parlamentari facevano uso di droghe, si è subito creato scandalo e polemica a non finire.
Secondo me invece, l'altro servizio in cui veniva dimostrata la notevole ignoranza dei parlamentari su argomenti e temi che anche i bambini delle elementari conoscono avrebbe dovuto creare un più ampio dibattito e orrore.
Come, noi paghiamo stipendi che superano i 10000 euro a persone che non sanno neanche il secolo in cui è stata scoperta l'America o c'è stata la rivoluzione francese, non hanno la minima idea di cosa sia il Darfour e così via?
Se uno deve aprire un negozio deve fare corsi o dimostrare che è in grado di fare il gerente, per qualsiasi tecnico (idraulico, elettricista ecc.) ci vuole un patentino e poi abbiamo in Parlamento gente come la Gardini che forse sa fare solo 2+2?
Per forza le leggi italiane fanno pena, basta pensare a chi le scrive!
Propongo che in futuro chi vuole fare il parlamentare deve superare un esame di cultura generale o almeno l'esame di terza media.
flavio

flavio munno 27.01.07 18:17| 
 |
Rispondi al commento

Caro direttore ho saputo che effettuate delle interviste ai nuovi Ministri del governo Prodi mi piacerebbe che rispondessero senza girarci intorno ad alcune domante con semplicità e con la sencerità dovuta,in quanto oggi se ne dicono tante de stron............ anche dai Ministri,vado ad illustrare le domande la ringrazio anticipatamente per questo.
1) Si sta facendo o provare a fare una Riforma elettorale, allora cominciamo; Si è fatto un referendum contro il finanziamento ai partiti,ha vinto il referendum ma niente si Continua a dare il Finanziamento,vogliamo fare una soglia diciamo il 4% o il 5% per cento allora prendi il finanziamento, non che chi hai 1% e prendi il finanziamento
facciamo allora che se stai entro la soglia stabilita prendi il finanziamento,se no o ti unisci ad un altro Partito che sia il piu' vicino alle tue Vedute o vai a Zapp......come un Italiano comune,non possiamo fare che un Politico sia stato eletto con un Partito,non va d'accordo con le direttive dello Stesso va via e fonda un'altro Partito,e continua a Prendere lo Stipendio da Parlamentare ma se sei andato Via????. Altra cosa,le Pensiomi dei Parlamentari si deve finire a Dare tutti questi Soldi,qui chi fa una Legislatura
prende la Pensione( diciamo ) a vita ma siamo matti,e noi Poveri Italiani continuiamo a versare soldi per la nostra Pensione ma loro che Versano o chi Versa per loro.
Altra cosa èmai Possibile avere in Pagamento ancora Previti dopo quello che ha fatto? e si continua a dargli lo Stipendio che Villa dei Coglio........ siamo in Italia invece di
Ridare tutti i Soldi che ha Percepito come Parlamentare e come Ministro,non c'è l'ho con Previti pero' perche per un Italiano comune se avesse fatto quello che ha fatto o
provare a fare avrebbero Buttato la chiave?,allora la legge non è Uguale per TUTTI????,ci sono iCondannati eletti in Parlamento,come è Possibile,se uno deve fare un Concorso per entrare nei Carabinieri,vanno a prendere informazioni sino alla 3 generazione,e

sarchiapone giorgio 23.01.07 15:16| 
 |
Rispondi al commento

Io stò facendo il vice-sindaco a Castelnuovo d/g prov. di Verona 11060 abitanti, è vero la politica spesso ti fà vivere con i compromessi, però se tu sei "onesto" in una squadra di "onesti" puoi ancora cercare di lavorare per il "benessere" dei tuoi concittadini. Ritengo che dobbiamo rispolverare quei valori che esistono vi assicuro esistono " onestà, sincerità,lungimiranza,ecc." basta solo togliere quella polvere che si stà depositando, in verità in maniera piuttosto abbondante, è nostro dovere essere positivi, lo dobbiamo specialmente per le generazioni future. Ciao.

Giovanni Peretti Commentatore certificato 16.01.07 23:41| 
 |
Rispondi al commento

La Politica vera... quella con la A maiuscola sono anni che non si sa piu' cosa sia... ormai e' solo commercio

Massimo Lotto 13.01.07 02:17| 
 |
Rispondi al commento

Firma anche Tu la
"Lettera aperta di cittadini italiani alla Guardia di Finanza":

http://letterapertallagdf.blog.tiscali.it/rn3046781/

Nereo Villa 10.01.07 18:51| 
 |
Rispondi al commento

sono diviso tra due opposte reazioni di fronte all'ipocrisia di questi governanti..
vederli pingui e menefreghisti curare i loro interessi mentre guardano con indifferenza annaspare e dimenarsi i loro poveri e indaffarati elettori che ogni giorno cercano di non fare affondare la barca su cui, in prima classe VIP, navigano pure loro, ma presi da problemi diversi e incomprensibili dal cittadino normale.
Dicevo sono diviso tra 2 opposte reazioni:il riso o il pianto, perche' vedere e sentire ogni giorno cosa succede puo' tranquillamente causare l'uno e l'altro!!La voglia che avrei pero' sarebbe, ridente o piangente, andare a Roma a prenderli tutti a calci in culo!!!

maurizio m. Commentatore certificato 10.01.07 17:52| 
 |
Rispondi al commento

Riguardo ai temi piu recenti sulla giustizia e non solo,non credo sia importante dirvi che ne sono
disgustato e che non do il mio voto ai politici dal 1998.
Detto questo,vorrei che qualcuno,mi spieghi cosa svoglia dire il termine: (coerenza), dal momento che l'80% delle persone che scrivono commenti su questo blog hanno votato Prodi.
Mi sembra di essere al festival dell'ipocrisia,
saranno Prodiani pentiti?
Bossi non ne azzecca una , ma alcuni anni fa, consiglio' a tutti di andare al mare invece di votare. ASCOLTATELO!!!
Grazie , saluti


pietro ignagni Commentatore certificato 06.01.07 11:49| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe

Sono un ragazzo di 22 anni, ho iniziato ad interessarmi della situazione politica italiana dopo che mio padre inizio a parlarmi di "regime", e cioe durante il secondo governo Belusconi (2001/2006).

Prese le mie debite informazioni sul web sulla grande abuffata RAI (uso i termini usati da un famoso giornalista in un suo libro), le leggi vergogna, i vari condoni, la mancata adempienza del contr(f)atto con gli italiani del nostro ex-premier, mi chiedo come sia possibile che un simile elemneto si sia potuto ricandidare ed ottenere una cospicua fetta di consensi elettorali.

Ora sotto Prodi chi ci dice che non si ripetera L'inciucio?(altro termine "rubato" al sopracitato giornalista)

Un ultima cosa: ho mancato la tua data a Sassari, hai per caso in mente di farne altre?

Andrea Migheli 04.01.07 12:14| 
 |
Rispondi al commento

caro Beppe Grillo,
perchè non organizzare una manifestazione, visibile anche a chi il pc in casa non lo ha?! milioni di persone guardano solo la tv o leggono i giornali. entrambi non informano. ma una sana e rumorosa massa di gente che manifesta davanti al parlamento e urla ai "morti" che ci stanno di andarsene sarebbe difficile da nascondere.
Se la organizza io ci sono.
saluti

francesca gatti 03.01.07 17:00| 
 |
Rispondi al commento

Egr. dr. Grillo,

scrivo in merito all'iniziativa "Parlamento pulito".
Lei ritiene possibile organizzare una raccolta di firme per una legge di iniziativa popolare (o un referendum abrogativo dell'attuale norma vigente) per impedire a chi è gravato da sentenze definitive di sedere in Parlamento o, peggio, al Governo?

Amministrare la cosa pubblica non è un diritto per tutti. E' un onore riservato ai più meritevoli.

Capisco anche che gli attuali partiti in Parlòamento possano essere sordi a una richiesta di questo tipo. Possiamo organizzarci da soli, dal basso?

Grazie, cordialmente

Marco Canarutto 03.01.07 14:06| 
 |
Rispondi al commento

caro Beppe
lasciami dire due parole sulla riforma delle pensioni e sul tfr.
I nostri dipendenti hanno deciso di approppiarsi del nostro TFR.
Loro pensano al nostro futuro mettendo le mani sopra ai nostri soldi.
Abbiamo assistito in questi anni al consueto balletto sulla riforma delle pensioni, al furto perpetrato dal nostro dipendente Dini che unico nel suo genere ha imposto ai lavoratori con la complicita' delle organizzazioni sindacali una legge con effetto retroattivo ,mi riferisco al passaggio dal sistema retributivo a quello contributivo con perdita di circa il 30% della pensione.
Mi chiedo come mai io devo pagare i contributi all'INPS sempre con la stessa percentuale e ne devo ricavare il 30% in meno, certo un bel sistema per fare cassa alle nostre spalle.
Adesso si è aperta la caccia al TFR , in gara INPS BANCHE ASSICURAZIONI E FONDI PENSIONI,in un paese che vuole le liberazioni non si poteva mettere in concorrenza questi soggetti? magari ci sarebbe stato un guadagno sulle rendite del TFR,magari qualcuno avrebbe proposto un rialzo della rendita e i lavoratori avrebbero scelto liberamente in un libero mercato.
I lavoratori della Fiat hanno capito bene come stanno le cose, e non erano una minoranza di esagitati come qualcuno ha tentato di fare credere all'opinione pubblica, ragazzi basta farsi un giro nelle aziende ,parlare con la gente per capire che la riforma del TFR è considerata da tutti un vero e preprio furto.
Scusa lo sfogo, Beppe sei grande!!
Uno dei anti lavoratoriu in.....ti.
CIAO

giovanni canini (giua') Commentatore certificato 29.12.06 08:48| 
 |
Rispondi al commento

il 10 novembre 2006 i deputati Cesare Salvi e Massimo Villone hanno presentato al Senato una proposta (?) per:

Norme per la soppressione di enti inutili, e per la riduzione degli sprechi e dei costi impropri della politica, delle istituzioni, delle pubbliche amministrazioni
--------------------------------------------------------------------------------
TRATTAMENTO ECONOMICO NEL PUBBLICO IMPIEGO , SOPPRESSIONE DI ENTI , FINANZIAMENTO A PARTITI POLITICI

ho cercato inutilmente sui vari siti (dei firmatari, del senato, etc.9) il testo completo della proposta. NULLA! non ho trovato nulla.
C'è qualcuno che mi può aiutare a saperne di piu'?

EZIO MARIA BIAGIOLI 28.12.06 19:53| 
 |
Rispondi al commento

Adesso si discute se dedicare una strada a Bettino Craxi. E' assurdo! Se non vado errato è stato condannato con condanna passata in giudicato e non ha scontato nulla della pena inflittagli in quanto latitante!
A quando una via dedicata a Riina?? O forse già c'è da qualche parte.
Ribbelliamoci a queste assurdità e chiediamo che i ns. dipendenti parlamentari dedichino il loro tempo a qualcosa di utile per tutti noi.

EZIO MARIA BIAGIOLI 28.12.06 19:45| 
 |
Rispondi al commento

Caro il mio vero e unico SUPER EROE Beppe.......sono nuovamente a chiederti di candidarti alle prossime elezioni fondando un nuovo partito popolare, magari chiamandolo:"....ve la diamo noi l'america..."!!!!!.
Sono convinto che più di 4 milioni di persone( e di sicuro sto sottostimando la cifra!!! )vorrebbero che tu lo facessi.
Ma anche se tu non lo farai , sarai per me,la mia famiglia e per milioni di italiani l'unico,vero,incontrastato,magnifico,suprlativo super eroe italiano.........
Con tutto il cuore....il tuo affezionatissimo fan
Gian Piero

Gian Piero Borsetta 28.12.06 14:25| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di trasparenza della politica: mi risulta che nella nuova finanziaria sia stata inserita una norma per "la prescrizione dei reati contabili"! Alla faccia della lotta contro la corruzione! Ogni tanto ci vogliono proprio sorprendere in quanto a legiferazione pro-"amici del club."
Oggi Tatozzi (Alto commissario -dimissionario- per la lotta alla corruzione) spiegherà in una conferenza stampa la decisione di dimettersi e farà un bilancio dell’attività di questo biennio, denunciando ad esempio che da 9 anni viene ignorata la legge per l’anagrafe patrimoniale dei dirigenti pubblici!
Bah!

Luca B. Commentatore certificato 20.12.06 13:51| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
l'altra sera, ascoltando un'intervista a Fiorella Mannoia su "Invasioni Barbariche" di LA7, ho avuto modo di sentire che durante la scorsa legislatura sarebbe stata promulgata una legge "simil-PACS pro-parlamentari". In sostanza, a quanto pare i parlamentari potrebbero far beneficiare ai propri conviventi dell'assistenza sanitaria integrativa spettante ai parlamentari stessi e ai loro familiari. Ho trovato su internet (http://liberoblog.libero.it/italia/bl1701.phtml)qualcosa che sembrerebbe confermare ciò. Mi sapresti dire qualcosa in più? Noi italiani (d'accordo o meno con i PACS) siamo qui in attesa di qualunque qualcosa per noi, e i parlamentari si sono già fatti tutto per loro? La cosa decisamente interessante è come una simile legge sarebbe stata votata proprio durante la legislatura gestita dal centro-destra!
Ciao e grazie.

Enrico Pegoraro 17.12.06 23:21| 
 |
Rispondi al commento

SMETTIAMOLA!Voglio dire "basta" alla politica che vige in italia (e non solo!!).Si xkè è sempre più corrotta, sempre più incepace di amministrare il Nostro stato.Il governo sta abusando troppo della nostra pasienza, dobbiamo ribellarci, intasare il web di messaggi contro questo sistema ignobile, c'è bisogno di una bella pulita, per poterci regalare un natale con la certezza che verrà la fine di questa farsa. Diciamo NO ALLA CORRUZIONE, NO ALLA ILLEGALITA', cacciamoli tutti e(come facemmo anni fa) formiamo una nuova assemblea costituente dove NOI POPOLO DOBBIAMO DECIDERE PER NOI.

maria carla saccone 17.12.06 22:19| 
 |
Rispondi al commento

CARI AMICI DOBBIAMO TIRARE FUORI LE P..LE,INUTILE CONTINUARE A LAMENTARCI,COSTITUIAMO UN COMITATO A 360° A DIFESA DEI CITTADINI.
ABBIAMO ESPERIENZA TOTALE,DALLE ISTITUZIONI ALLE ASSOCIAZIONI.
FORZA AVANTI TUTTA !

IMPORTANTE!!!!!!!

Cari Amici,

per la nostra Libertà e sopratutto quella dei nostri Figli,vale la pena di lottare Democraticamente,la Giustizia ha il suo percorso,ma prima o poi arriva.

Credo nelle Istituzioni,non credo più a questo sistema di far politica,predicano bene razzolano male,credendo che il popolo sia Scemo.

In Tutto l'arco Costituzionale,non esiste un Parlamentare che abbia il coraggio di prendere realmente le difese della Gente,stanno tutti codardamente a riempirsi le tasche e la futura pensione.

Questo non è leale nei confronti dei Cittadini,per questo chiedo che si dedichi un giorno per trovarci e fondare un grande COMITATO DI SALUTE PUBBLICA,per la gente con la gente.

Il 28 dicembre a Genova,è importante partecipare,non possiamo continuamente lamentarci,non possiamo continuamente pagare e subire,tiriamo fuori il nostro coraggio e alziamo la testa per difenderci,partecipiamo con grande forza ad una nascita di un Comitato per LA GENTE CON LAGENTE,investiamo il nostro tempo per vera Missione Sociale,lo dobbiamo anoi,ai nostri figli ma,sopratutto ai nostri Padri.

Non sarà un Partito,ma un movimento del POPOLO,che entra nell'arena politica per riportare la Società nel binario della legalità.
Una società GIUSTA,EQUA,SOLIDALE.

Bisogna crederci..io ci sono...
Io ci credo pienamente e dissotterro con civiltà la mia ascia di guerra.
Aderite all'appello,vi comunicherò l'indirizzo.
Con affetto Gaetano.

Gaetano Ferrieri 335 460249
ferrieri@federced.info

SAREMMO IN TANTI CONTRO LA PARTITOCRAZIA CHE FA I PROPRI INTERESSI.
PREDICA BENE RAZZOLA MALE E SCRIVE DEI VALORI SENZA APPLICCARLI.
ELIMINA PERSONE SERIE ONESTE CAPACI.
PER LA GENTE CON LA GENTE.

Visita il sito:
www.bastasprechi.org ---Gaetano Ferrieri.

Gaetano Ferrieri Commentatore certificato 17.12.06 12:15| 
 |
Rispondi al commento

CARO BEPPE,
CARI AMICI

PER IL NOSTRO FUTURO

1° ELIMINAZIONE DELLE PROVINCE,RISPARMIO 11 MILIARDI EURO
E 25.000 POLITICI IN MENO.

2°FINANZIARE CONSORZI FRA PICCOLI COMUNI FINO A 50.000
ABITANTI-MIGLIORI SERVIZI E RIDUZIONE DI ALMENO 90.000
AMMINISTRATORI .

3° NEI C.D.A. PUBBLICI RIDUZIONE A 5 AMMINISTRATORI CHE
SIANO DIPENDENTI PUBBLICI CAPACI L'AMMINISTRATORE DELEGATO
DA ASSUMERE TRAMITE CONCORSO ESTERNO PUBBLICO.IL COMPENSO
NON PUO' SUPERARE I 60.000 EURO ANNUI CON FIDEIUSSIONE PER
DANNI.l'AMMINISTRATORE NON PUO' RICOPRIRE PIU' DI UN
INCARICO .SI RISPARMIEREBBERO 10 MILIARDI DI EURO.

4° SCARICO SULLA DICHIARAZIONE REDDITI DELLE SPESE
STRAORDINARE SOSTENUTE,(EMERSIONE DEL NERO).

5°INVESTIMENTI E FORMAZIONE NELLA SCUOLA IN SINERGIA CON
LA FORZE PRODUTTIVE.
(NON E' VERO CHE LA CINA E I PAESI DELL'EST SONO
CONCORRENTI,BENSI' E' VERO CHE NEL MONDO C'E' RICHIESTA DI
PRODOTTO ITALIANO QUALITATIVO.
DARE INCENTIVI FISCALI AD AZIENDE CHE INVESTONO IN
RICERCA,FORMAZIONE,SVILUPPO,ENERGIA E AMBIENTE.

6°CONTROLLO TOTALE DI TUTTE LE SPONSORIZZAZIONI SPORTIVE E
NO PROFIT (NASCONDONO 37 MILIARDI DI EURO DI FALSA
FATTURAZIONE)

7° RIDUZIONE TOTALE DI AMMINISTRATORI NEI CONSIGLI
DI:QUARTIERE,COMUNALI,REGIONALI.LE INDENNITA' DEVONO ESSERE
CORRISPOSTE CON GETTONI DI PRESENZA COMPRESI
SINDACI,ASSESSORI E PRESIDENTI COMUNALI E REGIONALI
(CONSIGLIO E GIUNTA).

8)RIDUZIONE DEI PARLAMENTARI (NON PIU' DI DUE MANDATI) E
COSTITUZIONE DI UNA CAMERA LEGISLATIVA ( INDENNITA' 60.000
EURO ANNUI) E UNA CONSULTIVA COMPOSTA DA RAPPRESENTANTI ENTI
LOCALI E ASSOCIAZIONI PRODUTTIVE (250 SENZA INDENNITA' A
SOLO SPESE GIUSTIFICATE)

9° UN UFFICIO MINISTERIALE PER LE ISTANZE DEI CITTADINI.


QUESTO E' IL PROGETTO CHE DOVREMMO PORTARE AVANTI NEL
COSTITUENTE COMITATO DI SALUTE PUBBLICA.
CI TROVIAMO IL 28 DICEMBRE A GENOVA TUTTE LE PERSONE DI
BUONA VOLONTA.
PER IL NOSTRO FUTURO.

GAETANO FERRIERI
ferrieri@federced.info
335 460249

Gaetano Ferrieri Commentatore certificato 17.12.06 12:14| 
 |
Rispondi al commento

A chi sente "la necessità di cambiare"
Provate a pensare all'italia come una grossa fetta di torta e i vari governi, (destra o sinistra che siano) sono gli invitati alla festa. Per vari governi intendo i singoli politici (persona fisica senza ideali politici morali ma solo economici)che messi nei vari ministeri o nelle posizioni più strategiche cercano di mangiare il più possibile da questa torta. La torta la offriamo noi e per noi intendo lavoratori dipendenti di qualsiasi categoria.
Quando un governo inizia il suo mandato, inizialmente nella finanziaria colpisce sempre per prima i ricchi, ma "giustamente" questi protestano e la finanziaria modifica a sfavore delle classi medio ricche borghesi, ma questi "giustamente" insorgono e la finanziaria modifica a sfavore dei commercianti e artigiani, ma "giustamente" scendono in piazza. Tenete presente che le categorie sopra, comunque avendo un lavoro indipendente, possono gestire i loro guadagni cioè qualsiasi aumento a loro fatto, lo recuperano aumentando a loro volta ogni cosa che producono o vendono.
E la finanziaria modifica a sfavore nostro.
A noi non aumentano gli stipendi ma aumentano tutte le spese che a noi servono per vivere: benzina, gasolio, autostrade, trasporti, bollette varie, comunicazione,tasse ecc...
Torniamo ai politici, gli stessi sono all'interno di queste grosse compagnie petrolifere,banche,comunicazioni ecc..
Alla fine la ruota gira sempre a loro favore.
E noi paghiamo!!!!!!!!
Ma provate a pensare se domani noi tutti ritirassimo i nostri risparmi dalle banche, tanto per quello che ci fruttano "a noi"!, lasciamo le auto in garage, non paghiamo più le assicurazioni, tanto per prendere un rimborso dobbiamo sudare sangue!Cosa pensate possa succedere? secondo me se a qualcuno interessa questo paese cercherà di ridimensionare il tutto altrimenti sprofonderemo tutti e comunque di questo passo siamo destinati a farlo. Ma siamo senza palle e non lo faremo mai.

Luca Riva 15.12.06 14:28| 
 |
Rispondi al commento

Pinochet è stato un fallito. In Italia uno come lui non lo metterebbero neppure a rubare in una giunta provinciale.
Il mio commento e':E cosa mi dici di quel frocione al governo e di un'ex Cicciolina al governo???Secondo me in Italia al governo ci metto cani e porci!!!Non sei d'accordo??
ciao have a nice day

Maurizio Donati 13.12.06 08:50| 
 |
Rispondi al commento

LA POLITICA E' MORTA IN QUERSTO MISERO pAESE, A CHE SERVE CONTINUARE A PARLARNE !?

Le chiacchiere dei grilli parlanti dei blog e della società civile, fuori da sigle dei soliti partiti dai bertinotti ai fini, pur tra legittimi lementi e continui piagnistei lasciano sempre e comunque il tempo che trovano e la POLITICA MORTA. I miliardi del finanziamento pubblico se li beccano sempre le sigle comprese tra Bertinotti e Fini, i governi se li beccano sempre in naniP2 e mortadelle, la giustizia se la becca sempre Castelli o Mastella, mentre il popolo sovrano se la becca sempre nel culo!!!!
Perche' non la finiamo tutti di piagnucolare e ci decidiamo una buona volta a fare insieme un Partito Nuovo che ancora non c'è e che serva a non farlo sempre beccare nel culo a quel popolo?
PAURA DI RISCHIARE???
PS. Ci pensate ai milioni di € che si potrebbero sottrarre a questo miserabile ceto politico di cavallette che saltellano da sinistra a destra e da destra a sinistra?......RIFLETTETE!!!!
Buona riflessione a tutti HLVS Ne'

nevio frontini 29.11.06 14:18| 
 |
Rispondi al commento

non so come contattarvi di presenza questo è il mio num 333 2969069 sono per tutto quello che dici ma tenermelo dentro mi fa impazzire...datemi qualcosa per contattare persone....il computer mi da sempre qualcosa di virtuale....sono siciliano e voglio esprimere tutta la mia grandissima passione per la democrazia visto che questo finto governo ci mangia la poca dignità rimasta.....datemi un contatto...dove vi trovo....voglio fare anchio qualcosas al piu presto.....

alessandro lombardo 28.11.06 12:26| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei dire la mia sull'annosa questione del "Conflitto d'interessi".
In fisica è consuetudine misurare il vantaggio di una leva misurando il rapporto esistente tra la resistenza e la potenza. Quando cioè si usa una leva si desidera sapere se il carico applicato (potenza) è tale da vincere la resistenza senza troppa fatica. Ci si dimentica spesso però che vale anche il ragionamento contrario. Ovvero si può misurare reciprocamente lo svantaggio della leva. Il ragionamento non cambia. Analogamente il politico padrone di una azienda potrebbe essere accusato di avere un conflitto di interessi. Allo stesso modo, però anche colui che non possiede nulla (e forse a maggior ragione)potrebbe essere tentato di fare i propri interessi e quindi di cadere in conflitto. Non subito, appena eletto. Ma dopo, con calma. La lungimiranza della nostra costituzione non ha pari. L'art 51 sancisce infatti che chiunque può essere eletto. Non fa distinzione tra ricco e povero, tra il padrone di 3 TV e il padrone di 3 biciclette, piuttosto che tra il padrone della FIAT e il padrone di una FIAT. Se non fosse così, l'art 51 elencherebbe un lungo elenco di eccezzioni. Ad es.Chiunque può essere eletto ad eccezzione di coloro i quali:
1)hanno più di una rete Televisiva;
2)hanno meno di 3 TV (TV intesi come apparecchio TV;
3)se hai più di 3 milioni (di euro)non puoi essere eletto, ma anche se hai meno di 3 milioni (di lire)
ecc.ecc.
Insomma sta storia del "Conflitto d'interesse" puzza e pure tanto. Ma chi l'avrà mai inventata?
Forse i monarchici nonstalgici? E già! Con un Re non ci sarebbe Conflitto d'interesse. O magari i nostalgici di qualche dittatura passata?
O magari non è vero niente, le dittature e le monarchie non sono mai esistite. Sembra tutto un'incubo. Speriamo di svegliarci presto. Ciao a tutti, Giovanni

Giovanni Stigliani 28.11.06 00:38| 
 |
Rispondi al commento

Dopo il primo lavoro di questo governo (seppur di sinistra) possiamo definitivamente annunciare che a tutti i nostri politici (dipendenti) non gliene frega niente dell'ITALIA.
E' l'ora di una svolta a PARTIRE dall'informazione che si sta dimostrando complice della nostra fine. Bisogna parlare ai noi giovani.
IL VOSTRO LAVORO è SPLENDIDO, oggi per la prima volta ho visto il DVD di BEPPE (INCANTESIMi)e lo voglio ringraziare per il suo impegno!!!!!

Enrico Marangoni 26.11.06 23:36| 
 |
Rispondi al commento

Ho visto cose che voi umani nemmeno potete immaginare. Ho visto Prodi vincere la campagna elettorale giurando e boffonchiando, tra borbottii e ansimi, di non aumentare l'ICI ,perchè la prima casa è un diritto, e chi ha la casa in italia generalmente ha anche un mutuo. Ho visto Bertinotti vincere la campagna elettorale giurando e sorridendo , di rivedere l'ICI solo dalla seconda casa in poi perchè (giustamente) chi ha più casa può pagare di più. Ho visto ex DC vincere ......(dù marò)..(sono romagnolo scusate), parlando di maggior impegno nella sicurezza ai cittadini.
Ho ANCHE VISTO PERò una legge che dà la possibilità ai comuni di fare loro il lavoro sporco (aumentare l'ICI).
HO ANCHE VISTO PERò gente che usciva dalle patrie galere e ancor più grave i furbetti(dei reati fiscali) salter dalla gioia per l'improvvisa manna dal cielo.Ho visto..
I MA ROT I MARO', traduzione: questi signori me le hanno sfracassate. ciao a tutti

antonio verlicchi 23.11.06 10:04| 
 |
Rispondi al commento

Sono stanco di vedere l'Italia comandata dalle grandi aziende e da giornalisti timorosi di dire le verità!
Di vedere un esercito Italiano preso a calci in faccia e silenzioso ,dei centri sociali padroni delle strade e Italiani meno numerosi dei stranieri .
Ho 36 anni e non ho mai sentito nessuno gridare a loro la verità "Ci avete stancato sempre le stesse faccie sempre i stessi discorsi sempre voi come dice qualcuno quei bravi ragazzi!"
Negli altri paesi vi mettono una spilletta e con una pacca sulle spalle vi dicono grazie per il lavoro prestato per la nazione ma questa è l'Italia dei balocchi per cacciarvi via non basta la pensione a vita che forse io non prenderò mai ,averci succhiato anche l'anima voi no volete tutto uno peggio dell'altro ma i giovani Italiani dove sono?
Forse davanti alla play o ad una canna almeno scordano che si lavora sei mesi si sei mesi no.
Ma finchè durerà il giochetto sei di sinistra o destra ci divideranno e le aziende incasseranno il doppio con contratti truffaldini ma parati ben ben da loschi individui nostri dipendenti e quando si vota unanimi è per aumentare lo stipendio o cancellare intercettazioni infine non dimentichiamo la droga si lavora meglio.

Fabrizio Leonardi 22.11.06 18:51| 
 |
Rispondi al commento

DANDO UN PO' UNA SBIRCIATINA AD ANNOZERO E STRISCIA (MA NON SOLO!), SI PUO' VEDERE CHIARAMENTE LA PESSIMA SITUAZIONE IN CUI VIVIAMO, GOVERNATI DA SUPERMILIONARI CHE GUADAGNANO L'IRA DI DIO, DISPOSTI A TUTTO, CHE CALPESTANO LA NATURA SENZA ALCUNA PIETA', RE DELLA CLIENTELA, MALAVITOSI DI OGNI GENERE MA COL SORRISO BEN STAMPATO SULLE LABBRA QUANDO VANNO IN TV. IN TUTTA ONESTA', LE POSSO ASSICURARE CHE TUTTE LE PERSONE ONESTE SENTONO FORTEMENTE LA SUA MANCANZA IN TV. MI SONO ROTTO DEI POLITICI ITALIANI.
QUANDO MIA MOGLIE (NATA A 10.000 KM DI DISTANZA, A SAN PAOLO) MI DICE CHE PENSAVA CHE IL BRASILE ERA IL 3° MONDO MA DA QUANDO E' IN ITALIA SI STA RENDENDO CONTO CHE SBAGLIAVA DI GROSSO, COSA LE POSSO RIBATTERE ?
SAPPIA CHE SUL SUO CONTO LA PENSO ESATTAMENTE COME LA SIG.RA DOMIZIANA GIORDANO.
UNA PERSONA SERIA E DIVERTENTE COME LEI DOVREBBE REGNARE INCONTRASTATO IN TV.
MA SIAMO IN ITALIA.

carlo bellelli Commentatore in marcia al V2day 17.11.06 18:35| 
 |
Rispondi al commento

In questi giorni Prodi finalmente ha lanciato un messaggio forte e chiaro, La frase "incriminata" è:

"questo paese è impazzito, non pensa più al futuro"

Non so se Prodi è stato preso dallo sconforto o se questa frase è stata pesata intelligentemente, io credo più alla seconda ipotesi.

Alcuni telegiornali hanno commentato la notizia a mio modo di vedere, sbagliata!!!

Il TG5 si è permesso di mettere del suo dicendo, tra le tante cose senza senso, che la frase di Prodi ha offeso gli italiani...

Ora, non so quanti di voi si sentono offesi da queste parole, io no!!!

Prima o poi ce ne renderemo conto da soli che purtroppo è proprio così, la maggior parte della popolazione non pensa per niente al futuro, molti non riescono a vedere che molte tecnologie e sistemi utilizzati tutti i giorni sono tecnologie vecchie e sconvenienti. Tra qualche anno, tutti i soldi spesi per costruire queste cose in via di "decomposizione" ancora prima di essere costruite, saranno soldi buttati. Ma i soldi spercati saranno il problema minore, quello che mi terrorizza sono i danni sulla salute che queste "cose" provocheranno sulla popolazione.

Dobbiamo smetterla di essere superficiali su questi argomenti. I figli dei nostri nipoti ci sputeranno in faccia per aver permesso molte delle zozzerie che gli imprenditori di oggi creano esclusivamente per fare soldi.


Le iniziative attive del blog non sono niente male. Internet è una bellisima realta, perchè non provi a proporre la diffusione dei tuoi scritti a tutti coloro che possono stamparne copia e distribuirla sui luoghi di lavoro?

ciao e grazie per il tuo splendido lavoro.

emanuele leschiera 12.11.06 12:39| 
 |
Rispondi al commento

IO SINCERAMENTE NON SO PROPIO DA DOVE COMINCIARE MA VORREI PROVARE A CAMBIARE LE COSE.

ERNESTI MASSIMILIANO 08.11.06 21:24| 
 |
Rispondi al commento

FORSE LA POLITICA E'VERAMENTE SCOMPARSA MA I POLITICANTI SI SONO MOLTIPLICATI ADOPERANDOSI ESCLUSIVAMENTE PER I PROPI INTERESSI PERSONALI

ERNESTI MASSIMILIANO 08.11.06 21:21| 
 |
Rispondi al commento

penso la stessa cosa,non capisco però perchè siamo in pochi visto che non cambia niente,o forse in realtà stiamo bene cosi?ciao.

roberto de luca 04.11.06 10:29| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe..la settimana scorsa un amico mi ha dato un cd dvd con sopra inciso il tuo ultimo tour di bologna..mi è piaciuto anche se è molto di parte..cmq ti volevo chiedere se è quando farai uno spettacolo su prodi e il suo governo.per parlare di finanziaria, indulto, rifinanziamento delle missioni e invio dei nostri soldati in libano..e sulla coerenza di alcuni politi di sinistra e in paricolare di quelli al governo.
sei un grande
ciao

franco zacca 01.11.06 13:17| 
 |
Rispondi al commento

Dici solo quello che la gente vuole sentire per fare spettacolo farci ridere e fare il tuo reddito.
VERGOGNA

nicola antani 28.10.06 11:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro Beppe,
credo che dopo la trasmissione Report di domenica scorsa, l'indignazione stia arrivando ad un livello insopportabile. non se ne può più di assistere a questi squallidi esempi di gestione del potere da parte di politici e dirigenti di aziende.
non mi sento assolutamente rappresentato da questa classe dirigente, così come molti altri che, come me, devono ogni giorno impegnarsi per uno stipendio normale per poi assistere alla lenta agonia del sistema italia. pensano a fondare nuovi partiti e nuove aziende, senza fare nulla per migliorare l'esistente, al governo pensano di opporsi invece di cercare di governare insieme.
speriamo di essere sempre più numerosi, fino a quando poi...... saremo una maggioranza compatta..........

claudio trupiano 25.10.06 22:50| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
premesso che mi trovi daccordo su tantissime coese che scrivi, che anch'io sono stato fra quelli che desideravano forse ANCHE emigrare, vorrei solo proporTi una cosa:
prima di RESETTARE, cosa molto giusta, dovremmo impegnarci tutti ad un "piccolo sacrificio":
sottoscrivere tutti i cittadini italiani che, come me e Te e Tutti, hanno vissuto per tanti anni al di sopra delle proprie possibilità reali, un patto (pagamento reale CASH) finalizzato all'azzeramento totale del debito pubblico. A mio avviso è solo da qui che potremmo ripartire, ovviamente RESETTANDO tutto il resto, salvando solo qualche politico buono (e per la verità qualcuno c'è).
Sono un commercialista di Firenze, ho in mente da tempo anche come si potrebbe fare e credo proprio che questa volta non potrebbero eeserci soluzioni alternative.
Ti ringrazio per l'attenzione e a Tua disposizione per qualsiasi iniziativa.
Maurizio Prota

Maurizio Prota 24.10.06 12:20| 
 |
Rispondi al commento

Salve a sig.Beppe
Sono un ragazzo di 31 anni,e la prima volta che scrivo sul blog, le ho scritto per dirle che grazie a lei ,sono riuscito a far saltare il sindaco del mio paese (balangero, to ), un fac simile tra Prodi,Berlusconi,Moratti, il tutto mixato insieme.
Il punto piu bello e che ero nella sua lista ed ero uscito come consigliere di maggioranza come responsabile del gruppo di protezione civile .
Il motivo? Semplice ...e che ho capito che le prese per il c..o non arrivano solo dal governo ,ma anche dai piccoli comuni.
Forse, caro Sig Beppe , e proprio questa la strada giusta , scavare le fondamenta per far crollare l'impero dei ladri...Una cosa e certa ,se l'ex sindaco si rimette in lista io mi schierero nuovamente ,cosi da poter avere l'onore di fare un'opposizione con le palle,fatta in modo che sia la gente a parlare in un consglio comunale...
Con questo le mando i miei piu cari saluti, e un "non mollare mai"

demis massari 23.10.06 19:06| 
 |
Rispondi al commento

Carissimi,innanzitutto perdonate la mia ignoranza in fatto di politica ma c'è qualcosa che ho saputo di recente e che mi ha lasciato a dir poco sconvolta,lo so che ho fatto la scoperta dell'acqua calda ma immaginate il mio stupore nell'apprendere che i nostri amatissimi parlamentari continuano ad essere stipendiati(e che stipendio!)anche una volta terminato l'incarico!Ma dico siamo pazzi!?Da quanto tempo va avanti questa storia!?Insomma è proprio come se io che ho fatto la centralinista in albergo 6anni fa continuassi a percepere lo stipendio da quell'albergo nonostante ora il mio lavoro riguarda tutt'altro genere...vi prego aiutatemi a capire e sopratutto ditemi che si può intervenire in qualche modo GRAZIE!

Monia De Vitis 23.10.06 18:04| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, pensi veramente di poter ottenere qualcosa con il tuo blog, contro la più potente e radicata organizzazione politico/mafiosa del mondo? Non credi che se ancora ti lasciano o ci lasciano sfogare è perchè non temono alcun che?
Penso, che l'unica cosa positiva di questo tuo blog ( che condivido pienamente)è solo l'illusione di poter fare e dire!! Ma di ottenere..., ci vorrebbe RAMBO!!!!!!!

Massimo Del Prete 20.10.06 14:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Siamo gia'in una societa'demente, fatta solo di sclerosi e di competizione alla sopravvivenza, allevamento da produttivita', e infatuazione ormai subdola, di scientificismo in tutto. Ogni stronzata, deve essere decantata e messa alla stranua di leggi, sapienza, cultura, come se, ingnorando il buon senso, fossimo tutti degli eruditi farabutti, a cercare come speculare per vivere meglio, o meglio ancora, per scappare ai piu' furbi, perche' ormai, qui non c'e' piu' polpa di niente, ma solo ossi da rosicchiare, ossi per cani con denti digrignanti, e questo, vale per tutti, perche', buon senso e umanita', si sono fottuti gia' da un bel pezzo. Credo che ormai siamo arrivati al culmine dell' imbecillita'.Una massa presa solo da TV spazzatura, libertinaggio di niente, e tutta sottomessa a conduttori economici, politici, di niente. Tutto e' diventato scienza, profonda e demagogica,produttiva e speculativa. Ora, perfino i colgioni che ci governano, hanno solamente la testa nel sacco, nel sacco dei conti e dei soldi, e arrivano perfino a bugiardare se stessi, per mostrarsi padreterni, a come, far tornare conti, che non hanno nulla a che fare, con l' umana intelligenza. Dov'e' finito il buon senso, la logica, la semplicita', e il mandare affanculo, un sistema di vita e di politica e di cultura, come abbiamo ora? Fuori gli estracomunitari dall' italia, e vengano in ferie pagate quando volgiono. Date soldi ai loro paesi, e insegnateli la cultura e il modo di vivere,(che non abbiamo neanche noi, sembra). Mandate affanculo l' america. Chiudete le frontiere, e fate un' italia marxista, dove si lavora 4 ore al giorno, si mangia e ci si copre tutti in tutti i sensi, e la voglia di tempo e di vivere, sopratutto umanamente, ritrovi la sua vera dimensione e senso. Beppe. Sei un coglione. Invece di perdere la testa in un blog, o di andare a predicare a teste di cazzo che fanno come vogliono,fai te il premiere, metti in riga societa'e politica,diventa un uomo che conta.Sei di meno di loro?

B.michele 20.10.06 11:33| 
 |
Rispondi al commento

per piacere vogliate organizzare voi che riuscite a farlo, in tutta italia, una manifestazione con moto e motorini che si mettano all'uscita delle tangenziali bloccando il traffico almeno per una giornata contro la tassazione del super bollo, tolto ai suv e messo a noi poveri cristi che, per non creare traffico, andiamo in giro al freddo e al gelo tutto l'inverno! vi prego!!!!!

paola caneva 19.10.06 15:03| 
 |
Rispondi al commento

A volte ringrazio il cielo che ci sono programmi televisivi di satira come STRISCIA LA NOTIZIA, oppure REPORT ( più serio ),le IENE, Ballarò......ecc i quali mettono in evidenza errori e strafalcioni del nostro parlamento e amministrazioni tuttavia sembra che a nessuno frega niente.Siamo un popolo fatto apposta per i REALITI...........

Franco Cervi 18.10.06 22:37| 
 |
Rispondi al commento

Ciao beppe volevo parlare a te e tutti gli utenti del blog della vorgognosa legge sulla tortura approvata da bush
http://www.repubblica.it/2006/10/sezioni/esteri/bush-interrogatori/bush-interrogatori/bush-interrogatori.html

Michele Leogrande 18.10.06 11:17| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
è da tempo che leggo il tuo blog e devo ringraziarti perché mi ha davvero aperto gli occhi su molte cose.
I partiti si susseguono e la catastrofe in cui versa il paese pure.
Vorrei parlarti di tutto ma significherebbe scrivere un libro, per cui parlo della prima cosa che mi viene in mente.
Avrei qualcosina da dire riguardo le tasse che aumentano sempre e che dovrebbero risollevare le sorti del paese. Innanzitutto credo che la redifinizione degli scaglioni non significherà nient'altro che far sentire la gente perseguitata e forse, visto che la giustizia fa schifo, la indurrà ad evadere ancora di più (tanto ci sarà un altro indulto fra un pò...vedrete....). Agli economisti è nota la curva di Laffer che mostra come le entrate per lo stato si riducano all'aumentare dell'imposizione. Io opterei magari per una più dura imposizione sui veri ricchi: parlamentari e ministri.
Mi spiego: per far sì che la carriera politica sia dettata dall'amor di patria e non dall'amor di soldi, si dovrebbe ridimensionare lo stipendio dei nostri dipendenti (a tempo indeterminato perché non li schioda mai nessuno da dove stanno....)
Sono curiosa di vedere gli stipendi medi di parlamentari e ministri in questi ultimi dieci anni e l'ammontare delle tasse da questi pagate. Basterebbe ridimensionare lo stipendio di questa gente (in parlamento la maggior parte hanno percentuali ridicole di presenze per cui..), fare una lotta atroce all'evasione, diminuire l'imposizione, sanzionare maggiormente chi continua ad evadere e forse si potrebbe ottenere qualcosa....
Vorrei conoscere oltre agli stipendi le loro proprietà (quante ne ha ognuno e quanto costano), quali le esenzioni a cui hanno diritto da dieci anni ad oggi e di quanto sono aumentate.
Proporrei di chiedere a questa gente di rendere noto agli elettori, oltre alle opere stupende che hanno fatto, la loro fedina penale e i loro averi. La lotta all'evasione deve iniziare da qui! I politici devono essere pagati di meno e pagare di

SIMONA GIACOBBE 17.10.06 12:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...Caro Sig. Grillo, cosa ne pensa dei nostri bei rappresentanti nel transatlantico di Montecitorio, alla luce delle notizie che arrivano dalla Svezia e che recitano di un ministro che si è dimesso perchè non pagava il canone della tv di stato?...
Per una giusta proporzione delle punizioni in base al reato/illecito amministrativo commesso, s'immagini da noi certi parlamentari cosa dovrebbero fare per espiare? Darsi fuoco nel Colosseo?...
Che tristezza vedere il BelPaese in mano a questi ipocriti.

Adriano di Summa 17.10.06 11:14| 
 |
Rispondi al commento

Leggo da tempo sui giornali le proposte di modifica del sistema pensionistico,tutti i politici sono pronti a proporre dove e come tagliarle per risparmiare denaro (il vulnus è quello)e diminuire così il numero di persone che riscuotono la pensione.Non vorrei essere tacciata di populismo,o di demagogia,ma avrei anch’io una proposta da avanzare.Partendo dalla premessa che,a mio modo di vedere,una persona si dedica alla politica per migliorare la società in cui vive,così come io mi dedico al volontariato,altri alle opere pie ecc.;così penso che il politico di professione non esiste,che uno “scende in campo” per una spinta ideale,che si affievolisce con l’andar del tempo e che,conseguentemente,lo dovrebbe spingere al ritiro,cioè al rientro nella società “civile”.Partendo da questa premessa,avrei un suggerimento da dare a chi sta,temporaneamente,occupandosi di legiferare. Capisco che, presi come sono a cercare come e dove risparmiare, gli è sfuggito un particolare,che riguarda i vitalizi che Essi stessi percepiscono a fine mandato e che,sia a livello di importo,sia di tassazione,sono alquanto diversi da quelli di tutti gli altri lavoratori.Il mio suggerimento a Loro e non solo,è che,entrando a regime la pensione contributiva,lo Stato versi alla gestione pensionistica di colui che è temporaneamente prestato alla Politica,i contributi,anche di valore doppio o triplo di importo,e per tutta la durata del mandato,del lavoro precedente all’ingresso in politica;diventi cioè un secondo “datore di lavoro”.Si otterrebbe così una “Giustizia Sociale” che vedrebbe la popolazione soddisfatta della rinuncia di anacronistici vantaggi(tassati in misura inferiore)quali sono attualmente i vitalizi,per contro lo Stato risparmiare il pagamento di vitalizi e,in più,guadagnare l’importo delle tasse sulla pensione dell’ex politico.I Politici, ed ex,da parte loro si avvantaggerebbero di un certamente maggiore importo della pensione rispetto agli anni lavorati,appena raggiunta l’età pensionabile.

marcella concli 16.10.06 10:59| 
 |
Rispondi al commento

ciao a tutti !Ho 20 anni e sono un semplice studente universitario di Diritto,e mi accorgo ogni giorno,che purtroppo l informazione sta sempre più andando a quel paese,e che in generale tutto sta andando alla deriva..sono tanti i motivi..anzi innumerevoli..Volevi rivolgermi a Beppe in particolare su due temi: Parlamento e questa notizia sul nucleare da parte della Corea del Nord( che comunque interessa tutti noi ).
Riguardo il parlamento, dopo che al programma le "Iene" il garante della concorrenza ha ordinato di non mandare in onda il servizio sui drogatelli deputati, penso che siamo tornati di fronte a Censure dell epoca degli anni '30-40..ma cosa si può fare Beppe concretamente di fronte a questo Parlamento che è come un Parastato,che vota le leggi proibizioniste e poi sono i primi a sniffare,e certi lo fanno a scopo "terapeutico"...perchè sono deputati!Poi Casini ha raggiunto l apice dell' ipocrisia dicendo il giorno dopo che vuole fare in futuro un test su tutti i parlamentari perchè è giusto che gli italiani sappiano..bla bla bla.!!Intanto hanno fatto fi tutto perche il servizio non andasse in onda!!Meno male ci insegnano che le AutoritàAmministrativeIndipendenti sono Indipendenti dal potere politico!!
Ultimo tema : l atomica o i progetti nucleari della Corea del Nord; penso che mai come ora i "pacifisti" o chi ci tiene, debbano tornare nelle piazze di tutte le provincie d Italia..anzi dobbiamo tornare in tutte le piazze d Italia..destra sinistra..non importa ,siamo tutti cittadini..vorrei insomma sensibilizzare alcune persone,perche se cè stata la Guerra Preventiva non può esserci la Manifestazione Preventiva? Mi sembra che quel che è accaduto a Cernobyl e a Mururoa non sia servito a niente.Spero che grazie a questo blog eccezionale più persone si "sveglino"! Volevo sapere Beppe cosa ne pensi a riguardo.
Comunque sei grande beppe!!

Davide Angelini 13.10.06 10:41| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
Roberto Saviano, 28 anni, napoletano, scrive Gomorra denunciando il crimine che strangola Napoli e gran parte del Mezzogiorno.
Di più: chiama i camorristi per nome e li invita ad andarsene: incredibile!
Spendi qualche parola per questo ragazzo che dovrà girare con la scorta, se ce la farà a girare. La migliore solidarietà credo sia acquistare il suo libro, fino al milione di copie. Confido in Te.
Franco

franco fatigati 13.10.06 10:26| 
 |
Rispondi al commento

tratto da www.ansa.it del 12/10/2006
Casini: controlli antidroga per tutti i parlamentari.

"Il senatore leghista Roberto Calderoli darebbe ai presidenti delle Camere la facoltà di imporre il test ai parlamentari che si comportano in modo sospetto"

Non sono un frequentatore di blog ne tantomeno trovo il tempo per dedicarmi a tali temi; ma una frase del genere giuro mi ha colpito a primo impatto: è troppo stupida per esser stata detta da un ex ministro (e poi è lui il più sospetto, osservatelo come parla).
Non entro nel merito della legge Bossi-Giovanardi, ma finchè essa è valida trovo la proposta di Casini giusta.

Grazie

Giorgio

giorgio murgia 12.10.06 09:39| 
 |
Rispondi al commento

Mi è venuta un'idea a cui, tu sicuramente avrai pensato.
Perchè non paghiamo i parlamentari per obiettivi?
Es. Lo stipendio dei parlamentari oltre che da un
fisso minimo viene incrementato se riducono il debito pubblico ed ancora di più se lo riducono senza mettere tasse. Fatta la legge trovato l'inganno però, chissa quanti trucchi troverebbero per guadagnare di più. Un piccolo tentativo si potrebbe, comunque fare, anche perchè se ci arrendiamo sempre non facciamo mai nulla.
Secondo te è una cosa fattibile o utopistica?
Mi pare di aver letto che raccogliendo 100000 firme si possa fare un disegno di legge popolare.

Ennem Moderator 11.10.06 14:38| 
 |
Rispondi al commento

non c'è governo che tenga. io ho votato per rifondazione,sperando in un qualcosa in più per i lavoratori operai e quantaltro,ma se tanto mi dà tanto.... ma è così difficile per i nostri dipendenti (i nostri politici) avere il coraggio di pretendere, mi correggo, di prendere un pò di più ai ricconi e ridistribuire un pò di ricchezza? alle prossime elezioni voto per me stesso.

domenico raia 01.10.06 11:38| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, sono un umile cittadino, che dopo aver speso tanti soldi, e dico tanti, per laurearsi, ora è un libero professionista e collaboro con una piccola ditta farmaceutica. Lavoro in media 13 ore al giorno, e non ho diritto a ferie e giorni di malattia.......
perchè ogni governo deve sentirsi libero di giocare soprattutto con le tasse che gli onesti della mia categoria pagano? Perchè non incominciano loro ad abbassarsi gli stipendi, i benefits, e tutti i privilegi di cui godono?
Stanno varando la nuova "manovrina", ma prima si sono giustamente, aumentati gli stipendi!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Nicola da Milano

Nicola Mazzoccoli 30.09.06 17:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'Italia sta attraversando un grosso problema culturale. Parlando di cultura mi riferisco all'informazione(plagiata), alla formazione (precaria e retrograda) e alle regole (mai rispettate); oltre che agli usi e costumi. Di norma infatti tutte le persone di una comunita' agiscono secondo le informazioni, formazione di cui dispongono evitando di violare le regole. Infatti se pensiamo ad un processo: IDEA-FORMAZIONE-INFORMAZIONE-REGOLE-AZIONE, e dunque facile immaginare perche' le azioni che facciamo non sono realmente quelle che avremmo fatto in un sistema piu' limpido e pulito. La mia preoccupazione e' che penso neanche le persone che sono al governo siano informate. Se posso portare un consiglio a questo blog, dico di collegarvi con siti inglesi, comprare riviste e libri scritti fuori dall'Italia al fine di avere un'informazione e una formazione non strumentalizzata.

Tommaso Franco 29.09.06 23:14| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
mi sento offeso come cittadino milanese
ad essere rappresentato da Sgarbi come Assessore alla cultura dopo quello che ho visto a Striscia la Notizia!! Una persona così piena di ego deve essere cacciata immediatamente dalla "sua poltrona" non farà nulla di buono se non ad alimentare la sua arroganza.
ome si può fare?
grazie

max pitone 28.09.06 15:26| 
 |
Rispondi al commento

poveri deputati, da un oggi devono pagare il barbiere che scandalo.
speriamo non sciperino lasciandocci senza camera per un giorno.
e poi è scandaloso che si debba pagare 7 ruro per aragosta e caviale quando ieri nè bastavano 3,5.
poveri signori !

daniele palermo 28.09.06 14:29| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo, anche Tronchetti Provera sta avendo il suo ben da fare per uscire quasi indenne dalla guerra che da anni si combatte in Italia per sostituire Cuccia e Agnelli. Considerando le persone coinvolte la battaglia è atroce: da Fazio a Moggi (Agnelli), da Tronchetti a Consorte (democratici di sinistra), con l'onnipotente Silvio nazionale, casualmente intento a fare accordi, sia sull'indulto che sul decreto che sancisce di fatto l'impossibilità di accedere ad informazioni preziose in merito a politici e pseudo-capitalisti italiani.
In Italia ormai primeggia la forma anzichè la sostanza, una persona deve apparire ligio alle regole e quando qualche procura arriva a mettere in discussione la sua rettitudine, di colpo si bruciano dossier, si travisano intercettazioni, si accusano i magistrati di essere giustizialisti e si redigono leggi come l'indulto, atte formalmente a perseguire una logica moralmente ineccepibile, ma nella sostanza ha favorito i vari Tanzi, in quanto le norme non prevedendo un articolato programma di reintegrazione del soggetto. Tale legge infatti, come volevasi dimostrare, sancisce di fatto che il "povero Cristo disagiato" torni in galera dopo qualche mese.
Caro Grillo l'Italia ormai è assuefatta da troppe pupe belle in apparenza (questione di forma) e frivole nella "sostanza" e troppi secchioni eccellenti nello studiare, ma abulici nel ragionare

Giovanni Petilli 26.09.06 13:32| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo, non sapevo bene dove inserire il mio commento, ma visto che si tratta di politici lo metto qui. Nel Resto del Carlino di oggi, 22-9-2006, a pag 10 c'è un articolo titolato "Venite a vedere quanto lavoro" dove la Sig.ra Turco e la Sig. Prestigiacomo cercano di impietosire i lettori affermando che i 12.000 euro netti di stipendio della prima ed i 9.000 della seconda (mensili)servono a malapena a giungere "al 31. Perchè la vita del parlamentare, anzi della parlamentare, è dispendiosa assai" e dicono, poverette, che "a volte non riesco nemmeno a fare pranzo"...... Ora non vorrei andare incontro alla censura del blog visto che nella mia mente, nelle mia dita e nella mia bocca ci sono solo dimostrazioni di "affetto" verso chi non riesce a mangiare a pranzo per il lavoro che è costretta a fare in parlamento o al ministero (mi viene in mente solo quello di pianista attualmente) ed il tutto alla modica cifra di 9.000 euro (12.000) NETTI al mese. Vorrei per questo invitare le onorevoli a mangiare a casa mia (1.000 euro al mese LORDE, perchè le tasse, INPS, IRAP, ICI ecc. le pago) o, quantomeno a mandarmi un recapito dove inviare giornalmente qualche panino per ovviare a tale inconveniente. E, nel caso vogliano andare a vedere quanto lavorano gli altri a molto meno (ma almeno le cazz...te che fanno le pagano con il lincenziamento) possono andare in qualsiasi altro posto che non sia il Parlamento. Distinti saluti (le distinzioni per il mio saluto possono essere immaginate!!). Luca Pompei

luca pompei 22.09.06 11:46| 
 |
Rispondi al commento

Caro beppe, toglimi una curiosità: è lecito permettere ad un indivuduo ( non posso chiamarlo come vorrei) farsi eleggere al senato nella maggioranza con i voti della IDV , far credere agli elettori di quel partito e quindi di quel credo politico di pensarla come loro, sfruttarli ed ingannarli, per poi passare addirittura all'opposizione, facendo, in virtù di una situazione tragicomica, l'ago della bilancia e mettendo in seria crisi la maggioranza, cosa apertamente dichiarata?
Ma la moralità di questo individuo, tale di gregorio, a che livello è, sotto i tacchi delle scarpe?non mi meraviglio certo della opposizione figuriamoci se qualcuno ( casini) sempre pronto a fare il verginello in questo caso non intenda deprecare questo odioso voltafaccia, ma il GRAN MORALISTA, IL DON CHISCIOTTE DI PIETRO, che ha avut o il " piacere di avere questa serpe in seno" che ne pensa? e poi è nella legge questa vergognosa pantomima?
non dovrebbe essere sottintesa nella legge elettorale l'impossibilità di fare un voltafaccia così vergognoso? non sarebbero obbligatorie le dimissioni?
grazie per l'ospitalità.

giancarlo berardinelli 21.09.06 19:36| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe:
ammmiro il Tuo coraggio, la Tua preparazione e professionalità.
Sono un novellino del "Blog" ma Ti seguirò sempre e con simpatia.
Mi spiace soltanto dover affermare che provo un pò di vergogna per l'essere un cittadino soverchiato e preso in giro da chi ci dovrebbe "condurre"....(parlo di quei "lavoratori dipendenti" che Tu stesso hai individuato nei nostri politici.
Vorrei tanto restituire al mittente la mia scheda elettorale..., ma non vorrei fare un...favore..!
Ciao e buon lavoro.

Paolo Generale 18.09.06 17:50| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, ho visto al TG che hanno appurato che la banda che ha ucciso l'edicolante a napoli fa parte dell'allegra combriccola del dipendente Mastella. Mi ricordo che quando si dibatteva per l'approvazione dell'indulto tu dicesti che avremmo dovuto creare una LISTA di tutte le persone che avrebbero subito danni dai criminali scarcerati e consegnata al ministro per fargli pagare i danni .Mi piacerebbe farlo ,cosi' da mettere il dipendente MASTELLA davanti alle sue responsabilita'.

ciao

francesco savino 18.09.06 10:52| 
 |
Rispondi al commento

Facciamo come Gheddafi!
Se non erro fu lui che qualche decennio fa cacciò via tutti gli stranieri in 48 ore, rispedendoli a casa propria con solo gli abiti che avevano indosso?
Ed allora facciamolo anche noi, prendiamo tutti questi musulmani, indiani, albanesi, arabi, slavi e rispediamoli a casa loro.
Ora rompono le balle anche al Papa e qui pretendono di togliere il crocefisso dalle scuole, vorrei vedere se noi chiedessimo al loro paese di mettere il crocefisso nelle aule cosa direbbero e farebbero!
Che combattano per il loro paese, che vivano con le loro forze se ne sono capaci, è troppo facile venire in Italia e trovare tutto pronto, a disposizione.
Fanculo tutti gli stranieri, appena si avvicianano alle nostre coste facciamo come l'Australia: spariamogli addosso; oppure come la Spagna che ha chiuso tutti i varchi a Gibilterra, con reti sul mare, sensori all'infrarosso, controllo satellitare ecc. ecc. per non farli sbarcare, ed allora siccome li non si passa più vengono a rompere i cogl... qui!
L'ITALIA AGLI ITALIANI!
Lo dice ancora il Piave.

Enrico Brugati 17.09.06 16:20| 
 |
Rispondi al commento

INTERNET STA AVENDO IL PRIMATO SU TUTTI GLI ALTRI MEZZI D INFORMAZIONE;
Persino la tv oggi va a prelevare i video doc, veramente interessanti da internet,e spesso pur potendo prendere liberamente (materiale privo di copyright),preferisce lasciar stare ,perche' roba scomoda!!!!!
Abbiamo visto il film di M MOORE the Corporations, Farehneith 9-11 , vedremo su REPORT rai3 il 24 settembre alle 21,il documentario sottotitolato: CONFRONTING THE EVIDENCES sull 11 sett.(on line da mesi)e tanto altro....
QUESTO VUOL DIRE CHE LA TIVU' E' MORTA E LO SANNO BENISSOMO QUELLI CHE CI LAVORANO!
ORA QUANDO SENTO DIRE :I MASS MEDIA ,LA TV ,ECC. HANNO DETTO.......,
MI VIENE VOGLIA DI DIRE MA NON HAI ANCORA CAPITO NIENTE??????????
LA TV E' LA SOLA ARMA DEI POTENTI ,
PER FARTI COMPRARE
PER LEDERE IL CERVELLO DEI TUOI FIGLI
PER CONVUINCERTI DEL FALSO
PER AMMANSIRTI

VEDI IL DOCUMENTARIO DI m moore THE CORPORATIONS con sottotitoli in italiano dur. 2h15min.
su GOOGLE VIDEO, e se puoi scaricarlo ,FIREFOX il browser libero che ti permette anche di registrare i filmati da google video con l opzione VIDEODOWNLOADER .

vittorio messina 16.09.06 18:49| 
 |
Rispondi al commento

per capire se esiste la politica e dove sta andando insieme al mondo; studiate
su google video:
CORPORATIONS
9-11 (E TUTTI I DOC IN ITA)
INGANNO GLOBALE
SCIE CHIMICHE
MASSONI
COSPIRAZIONE
UFO

CREDETEMI C'E' DA CAPIRE ,COM'E' ANDATA VERAMENTE LA STORIA!!!!

E FORSE CHE INVECE D ESSERE DEI BENEFATTORI I VERI POTENTI DELLA TERRA,STANNO AFFOSSANDO TUTTI DEFINITIVAMENTE!!!!!!!!

vittorio messina 16.09.06 18:17| 
 |
Rispondi al commento

Per capire che cosa e' successo e sta succedendo:
vedi SU GOOGLE VIDEO E YOUTUBE

CONTROLLO GLOBALE
COSPIRAZIONE
9-11
SCIE CHIMICHE
INGANNO GLOBALE

Ora vogliono creare un 9-11 in italia,con la scusa che.....
MA SAPREMO CHI E' STATO!!!!!!!!!!!!!!!!!

vittorio messina 16.09.06 18:06| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,capisco che ci sono Problemi gravi in questo momento,ma ti volevo segnalare:come mai il Ministro Ferrero nei giorni scorsi si e' pronunciato che vorrebbe abbassare i limiti di velocita' e inasprire le multe a chi usa il cellulare senza auricolare mentre e' al volante di unn'auto?Poi mi sento dire che c'e' poco personale(forze d'ellordine)per i controlli.iIo mi chiedo,ma perche' tutte le volte che c'e' una partita di campionato di calcio,vengono utilizzati 400.000 Agenti per la sicurezza a spese della comunita'.Ma non sarebbe ora che le soceta di calcio si atrezzassero con polizzia privata come fanno le banche o altri istituti per salvaguardare i propri interessi?(Quando dico interessi penso anche alle squdre che investono in borsa).Cosi almeno potremmo avere piu' Poliziotti in giro.Non perchè ci dovremmo sentire piu' intimoriti,ma può essre considerata una questione di serieta',non solo per chi deve essere controllato ma anche per chi deve essere tutelato.Forse avremmo meno"FURBETTI"a zonzo.Meno Moggi da giustificare.E sicuramente meno "incidenti stradali"ma questo il Ministro lo sa????????????? CIAO.................

benazzi ilenia 22.08.06 17:49| 
 |
Rispondi al commento

sono angosciato perchè, leggendo il blog, traspare nelle parole di alcuni elettori di sinistra, anche blasonati, un tale sentimento di odio verso taluni personaggi pure colpevoli di essersi macchiati di crimini cosidetti "finanziari" a tal punto che giustificano l'inverosilmile.
Parlando di indulto,infatti, li preferiscono candidati al "carcere a vita" a favore della liberazione immediata da concedere volentieri ai "piccoli spacciatori" mercanti di morte, ai "piccoli omicidi", ai "piccoli mafiosi", ai poveri extracomunitari colpevoli di violare "una legge iniqua", a coloro che assaltano i supermercati in nome di un movimento anti-tutto e perciò legalizzati a fare quello che gli pare con spregio delle leggi, della sicurezza degli altri ed in nome di un vanesio che neppure loro sanno chi sia.
Non mi pare che nella scala dei valori l'omicidio o qualche reato grave verso la persona sia meno grave di colui che pure ha truffato, magari una banca, o ha evaso le tasse, così eque, non vi pare? Anche se i personaggi di cui parlo, e sono un elettore del centro destra, si chiamano Previti.

mauro lago 19.08.06 11:22| 
 |
Rispondi al commento

MI DOMANDO: trascorse ormai le elezioni politiche ...ma non vivevamo in un paese in crisi?ma la gente che non arrivava con i soldi alla fine del mese che fine ha fatto? sono tutti in vacanza? ma rientreranno entro la fine del mese...dovranno....naturalmente.... ciao a tutti michele b.

michele brescia 17.08.06 22:33| 
 |
Rispondi al commento

ci sono ottime possibilità che questo governo faccia danni simili a quello precedente. l'indulto è una delle tante promesse che Prodi deve mantenere per rendere conto ai massoni che lo hanno messo lì, un pò come la depenalizzazione del falso in bilancio della CDL. Prodi ha detto qualche giorno fa che:" non dobbiamo pensare a cosa succederà con l'indulto, ma a cosa sarebbe successo nelle carceri se non lo avessimo fatto." Io dico, ma è colpa dei cittadini se le careri sono piene? e se il debito pubblico è altissimo? e se mancano dei soldi per le infrastrutture?
perchè non paga solo chi sbaglia?
perchè nessuno si chiede perchè esiste la delinquenza? perchè accadono cose come a Napoli, cioè la folla che lincia polizia e turisti scippati? perchè Prodi o chi per lui non parlano di educazione, scuole per tutti, distribuzione del benessere, umiltà e arrendevolezza?
i veri valori se ne sono andati. il Male ha fatto breccia in ogni situazione. credo che tra qualche anno avranno legalizzato anche gli stupri e gli atti osceni in luogo pubblico. non gli frega niente a quella gente lì del popolo, il popolo sono i NUOVI POVERI sempre più schiavi del sistema bancario. vedremo tra un pò, quando tutti noi avremo dei microchip sotto la pelle con cui faremo anche la spesa mentre i satelliti ci spieranno metro per metro. Chi governa veramente l'Italia e gran parte dell'occidente sono persone a noi invisibili e impunibili.
Mi viene in mente una frase di Gesù Cristo, quando disse:"Se questo mondo sono le tenebre che ci fanno paura, figurarsi quelle vere come saranno."

marcellobronzoni 11.08.06 11:39| 
 |
Rispondi al commento

Oggi è stato sventato un (o più) attentati all'aeroporto di Londra: i soliti di Al-Qaeda, dicono gli americani e gli inglesi. I clown del Circo Togni travestiti da fondamentalisti dico io, oppure veraci pastori afghani che non hanno nè TV, nè giornali, nè hanno mai visto un check-in in vita loro (a me all'aeroporto di Amsterdam hanno ritirato anche le forbicine con la punta tonda!) Solo persone così potevano pensare di portarsi una bomba in aereo NEI BAGAGLI A MANO! Altra ipotesi è che Bin Laden abbia voluto fare uno scherzo a qualche adepto che gli stava antipatico, forse gli sfigati del corso di addestramento per Kamikaze! Me lo immagino mentre gli dice "Sì sì, andate pure, portatele pure in tasca le bombe, tanto mica vi prendono!" con i suoi generali che sghignazzano dietro le spalle di quei poveretti! Gli zimbelli di tutto il fondamentalismo mondiale. Non è che ci vogliono convincere a cedere qualche altra libertà personale vera in nome della sicurezza? Ancora, vogliono farci vivere come negli Usa, vogliono che farci chiedere un PATRIOT ACT made in EU...

Elisa Mascanzoni 10.08.06 17:17| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, ti scrivo perche dopo la legge sull'indulto voluta da questo governo,mi trovo veramente nauseato, e stufo da tutti i politci. potrei continuare il mio commento, ma vorrei passare subito al motivo per cui scrivo. voglio proporre a te e a tutte le persone che non ne possono veramente piu di vedere politici incastonati su quelle poltrone da decenni,che usano il denaro pubblico,e il bene pubblico,come se fosse ''cosa loro''il referendum che con il tuo aiuto vorrei proporre e il seguente.
1) stipendio massimo per parlamentare €3000 (se non gli basta si arrangino)(senza bonus vari)
2) il parlamentare il sindaco il dipendente pubblico ecc. venga sorpreso a rubare alla publica amministrazione sia condannato come un traditore della patria e condannato come tale(anche chi giudica se l0 fa in mala fede sia soggeto alla stessa pena)
3)un parlamentare non puo fare piu di due legislature,dalle quali non puo beneficiare di nessuna pensione se non per gli anni in carica,
non so se avrai voglia d'impegnarti su una cosa del genere una raccolta firme che da solo non potro mai fare spero che tu mi risponda o perlomeno mandi il messaggio sul blog magari troviamo un adesione preventiva. (se vuoi cambia la forma del testo)


Distinti saluti
Tiziano Satta

Tiziano Satta 10.08.06 15:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Discorso pronunciato il 13 aprile 1986 da Giovanni Paolo II
nel corso della visita alla Sinagoga di Roma

INCONTRO CON LA COMUNITÀ EBRAICA
NELLA SINAGOGA DELLA CITTÀ DI ROMA
Signor Rabbino capo della comunità israelitica di Roma,
signora Presidente dell’Unione delle comunità israelitiche italiane,
signor presidente delle comunità di Roma,
signori rabbini,
cari amici e fratelli ebrei e cristiani, che prendete parte a questa storica celebrazione
1. Vorrei prima di tutto, insieme con voi, ringraziare e lodare il Signore che ha “disteso il cielo e fondato la terra” (cf. Is 51,16) e che ha scelto Abramo per farlo padre di una moltitudine di figli, numerosa “come le stelle in cielo” e “come la sabbia che è sul lido del mare” (Gen 22,17;15,5), perché ha voluto nel mistero della sua provvidenza, che questa sera si incontrassero in questo vostro “Tempio maggiore” la comunità ebraica che vive in questa città, fin dal tempo dei romani antichi, e il Vescovo di Roma e Pastore universale della Chiesa cattolica.
Sento poi il dovere di ringraziare il Rabbino capo, prof. Elio Toaff, che ha accolto con gioia, fin dal primo momento, il progetto di questa visita e che ora mi riceve con grande apertura di cuore e con vivo senso di ospitalità; e con lui ringrazio tutti coloro che, nella comunità ebraica romana, hanno reso possibile questo incontro e si sono in tanti modi impegnati affinché esso fosse nel contempo una realtà e un simbolo.
Grazie quindi a tutti voi. “Todà rabbà” (grazie tante).
2. Alla luce della parola di Dio testé proclamata e che “vive in eterno” (cf. Is 30,8), vorrei che riflettessimo insieme, alla presenza del Santo, benedetto Egli sia! (come si dice nella vostra liturgia), sul fatto e sul significato di questo incontro tra il Vescovo di Roma, il Papa, e la comunità ebraica che abita e opera in questa città, a voi e a me tanto cara.
È da tempo che pensavo a questa visita. In verità, il Rabbino capo ha avuto la gentilezza di venire ad incontrarmi, nel f

Simone Gramigni 09.08.06 19:45| 
 |
Rispondi al commento

L'On. Fassino rinfaccia al Centro Destra l'aumento della popolazione carceraria. Sequestri il patrimonio delle vittime che hanno denunciato reati di extracomunitari, trasferisca sul Gennargentu i poliziotti che osino ancora arrestare uno per furto, spaccio, sfruttamento di prostituzione , violenza, stupro e fra due settimane annuncerà al mondo : Abbiamo ridotto la popolazione carceraria da 59523 a zero detenuti!
Che uomo di stato!!!

Roberto Frascolla 09.08.06 12:47| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, vatti a vedere il sito del "nano portatore di democrazia", (www.forzaitalia.it) e fai una valutazione della home page....secondo Te è un modo serio di fare politica ?

"pecore anarchiche senza Patria possono fare una Nazione ?"

ciao

Marco Sessi 07.08.06 12:08| 
 |
Rispondi al commento

Chi ha ragione o torto in tutto ciò che sta accadendo? Chi sa dov'è il bene e il male? Io ho molti dubbi,mi sembra di passare in un attimo da una parte all'altra sempre più disorientato.Forse è bene affidarsi alle parole del poeta persiano Rumi:.un saluto

nelson iotti 02.08.06 09:45| 
 |
Rispondi al commento

Ma allora!!!!!!!

Nessuno, ma proprio NESSUNO se la sente di organizzare una discesa in piazza per le pazzie Israelo-Americane in medio oriente??????
Nessuno (ora che si è al governo) organizza una sana, leale, seria, dirrompente manifestazione non Pro Palestina o Libano ma CONTRO CONTRO CONTRO il governo di Israele che è veramente diventando il GROSSO problema mediorientale BASTA equidistanza che in 50 anni ha portato solo DANNI CONTINUI, so anche io che probabilmente gli Israeliani sono più vicini al ns mondo ....... non per questo da assassino (sic) devo dare ragione a Caino anzichè ad Abele.
Siamo oramai arrivati a 10 Palestinesi/Libanesi per ogni Israeliano, NOI Italiani ed europei dovremmo ricordarci i tempi di tali contabilità negli anni 40.
Non sono per lo sterminio degli Ebrei ma NEPPURE PER LA CONTINUA UCCISIONE DI ARABI!!!!!! in casa propria!!!!.
Possibile che non si possa minacciare di rompere almeno i rapporti diplomatici con tale stato se non ferma subito le ostilità???? forse l'isolamento qualche effetto lo sortirebbe, soprattutto se tale minaccia fosse fatta da buona parte degli stati europei.

Danilo BERTI 31.07.06 10:33| 
 |
Rispondi al commento

Mi chiamo Flavio, vorrei lasciare un piccolo commento sell'attuale guerra nel medio oriente.
Inanzitutto è inaudito l'escalation che il conflitto fra israeliani ed Hezbollah. La mia perplessità stà nell'attuale posizione dei midia italiani (peraltro non hanno mai cambiato posizione), cioè e sempre e solo di critica nei confronti di Israele. Ultimissime con il bombarbammento e le numerose vittime libanesi, fra cui molti bambini, i midia spingono a creare un'immagine di Israele divarsa dalla realtà. E' verso è stato un atto aboninevole e da condannare. Ma di proposito si occultano le ragioni di questa guerra, e non si comunicano mai notizie e foto dcelle vittime Israeliane. Io sono tendensialmente di centro, centro-sx, ma forse l'uscita di Berlusconi ha accentuato una comunicazione mediatica sempre più manovrata. Viva la libertà di stampa. E tu Beppe dove stai?

Flavio Parise 31.07.06 10:15| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe, sono veramente alterato ,ho appena visto le immagini terribili dal libano.forse sarà perchè ho avuto una figlia da poco, o forse perchè ho paura che,come per moltissimi altri casi,omologherò le immagini,e domani mi sembreranno ordinarie immagini di guerra. ma ora no!allora ho deciso di scriverti. ma non è possibile far niente?ho sempre difeso la causa d'israele e il loro diritto ad uno stato indipendente (con molti se e ma )stasera ho maledetto il governo che li guida. facciamoci vedere ,anche una candela alla finestra potrebbe essere qualcosa,per ricordare queste giovani vittime di questa ennesima assurda guerra

simone pallanti 30.07.06 19:36| 
 |
Rispondi al commento

cos'è la politica?

allora c'è un macroeconomia che ha comprato un bel teatrino con tanti pupazzetti
lo spettacolo è divertente a volte fa arrabbiare

dipende da come tirano i fili ai pupazzetti

i pupazzetti sono i politici.
insieme alla maggior parte dei giornalisti

e noi siamo gli spettatori
che non sappiamo che se vogliamo quel teatrino li possiamo non guardarlo neanche e vivere la giornata in senso costruttivamente sociale.

chi comanda il mondo lo sappiamo
il petrolio
i prodotti farmaceutici
la droga
le armi

chi ha questo mercato controlla politici, giornalisti, polizia, servizi, distribuzione etc etc

che ognuno si pigli le proprie responsabilità

francesco prossen 28.07.06 11:45| 
 |
Rispondi al commento

Caro Sig. Grillo, sono una ragazza egiziana che vive e lavora a Roma da parecchi anni.
Conosco la realta' dei paesi arabi, dell'oppressione culturale che subisce un individuo arabo in qualsiasi paese arabo. Una situazione economica sempre in crisi, non perche' mancano le ricchezze o le risorse umane, ma per farci girare nella spirale di una sola preocupazione, come arrivare alla fine della giornata ??
E' bello essere qui, " ribadire, condannare, rifiutare..etc.." mentre dall'altra parte si combatte per una vita dignitosa..
oggi leggo sui giornali che il vertice di Roma e' fallito !! vorrei arrabbiarmi ma non riesco, il fatto e' vergognoso, e' talmente vergognoso che non riesco ad arrabbiarmi..
Voi criticate tanto noi e la nostra religione, pur non conoscendola nel modo piu' assoluto, ma guardate un po' cosa sieti riusciti a fare ?
un bel NIENTE...neanche una sola parola di critica nei confronti dei bombardamenti..vergogna !!

Eslam El Nayeal 27.07.06 17:30| 
 |
Rispondi al commento

CARO BEPPE COME MAI IL POPOLO ITALIANO SI è LASCIATO ABBINDOLARE DALLE PROMESSE DELLA SINISTRA "DEMOCRATICA, LIBERALE E NO WAR"? SAPPIAMO QUASI TUTTI CHE L'ITALIA NEL DOPOGUERRA HA RILEVATO UN DEBITO PLURIMILIONARIO (PARLIAMO DI DOLLARI) CON LE NAZIONI CHE CI SALVARONO DALLA TIRANNIA NAZISTA...QUESTI ACCORDI PERMANGONO TUTTORA E SONO SEMPRE VALIDI PER QUALSIASI GOVERNO ITALIANO...COME MAI ALLORA LA SINISTRA DI CUI PRIMA ELENCAVO I PREGI, HA FATTO CREDERE AGLI ITALIANI DI POTER RITIRARE LE TRUPPE IN IRAQ IN QUALSIASI MOMENTO??? PER DIMOSTRARE QUANTO DETTO TI LASCIO UN INDIRIZZO WEB CHE FORSE AVRAI GIA LETTO O FORSE NO.... MA CHE DI SICURO SPIEGA QUANTO L'ITALIA SIA SUCCUBE DELLE ALTRE POTENZE MONDIALI.http://www.cronologia.it/storia/italia/crisi04.htm

MATTIA TAMPIERI 26.07.06 10:36| 
 |
Rispondi al commento

CARO BEPPE ECCO UNA PERLA DI SAGGEZZA CHE HO TRATTO DA UN QUOTIDIANO: "NEI PAESI DELL'EST EUROPEO CHI INNEGGIA AL COMUNISMO RISCHIA VENT'ANNI DI CARCERE. IN ITALIA COME MINIMO TI DANNO UNA MEDAGLIA AL VALORE CIVILE." PERCHè NON CI RENDIAMO CONTO CHE ANCHE IL COMUNISMO 60 ANNI FA HA SEMINATO MORTE E TERRORE IN MEZZA EUROPA? PERCHè TUTTI VEDONO I COSIDETTI "ROSSI" SALVATORI DEL "MONDO" DALLA TIRANNIA QUANDO LA VERA TIRANNIA è PRESENTE IN CASA LORO???

MATTIA TAMPIERI 26.07.06 10:22| 
 |
Rispondi al commento

E' possibile che ormai i politici e non solo, mi vedano esclusivamente come consumatore/produttore?

Agostino Traini 26.07.06 09:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Aiutiamo la REBOC:
basta una firma per iniziare al seguente sito:

http://www.nococacola.info

Grazie Beppe, l'unico giornalista "pulito" di questa corrotta catena di informazioni.

Gabriel FernaNdez 24.07.06 21:01| 
 |
Rispondi al commento

Sulle 'liberalizzazioni' di Bersani

Panettieri
ovvero
Bersani liberalizza
ovvero
Come ti faccio fuori l'artigiano

Alla fin si trasmette una intervista
al panettiere, però penso invano
ma strana al tiggitré, che il giornalista

per una volta spiega ai cittadini
l'enorme e dannosissimo bordello
ch'apposta fu imbastito dal furbone

che ti emanò il decreto, proprio quello
di sicuro parziale e ben mirato
pensato apposta per strappar la pelle

agli artigiani, e a inviar sul selciato
distruggendo azienduole secolari
quelli che fanno il pane, gli sfigati...

Addìo infatti all'ambiente familiare
perché alla fine ogni supermercato
senza licenza potrà panificare.

E' naturale, il vantaggio maggiore
sarà dei 'rossi' con il cooperare
ché affamando i precari potràn fare

i prodotti a un costo assai inferiore
e vendendoli al prezzo che gli pare
guadagneran di soldoni, un monte, un mare

per l'astuzia del gran coglionatore
che parla ben, ma mal suol razzolare....


NDA Luglio 2006. Incredibile: chissà perché, per una volta al TG3 sento dire schiettamente la verità! Non credo alle mie orecchie! (ma, conoscendoli, probabilmente si tratta di un errore e appena se ne accorgeranno il giornalista sarà epurato). Si parla del cosiddetto decreto Bersani. Dopo i tassisti forse quei padroncini e dipendenti delle picole aziende dei panificatori che hanno votato a sinistra si pentiranno molto amaramente della loro dabbenaggine.Come al solito colla scusa delle liberalizzazioni i comunisti creano monopòlii a loro paralleli (vedi le cooperative 'rosse', e le catene di discount e di supermercati umbri e romagnoli etc..) che faranno fuori i piccoli proprietari in tutte le regioni d'Italia, aprendo la strada al monopolio comunista, alle clientele, e al grande fratello di tipo Cinese. Anche mia cognata, una quasi comunista che si abbevera a 'La Repubblica', e che una volta si lamentava dell'invadenza dei supermercati che ammazzavano i piccoli è contenta.

Berto Lunizzi 23.07.06 17:00| 
 |
Rispondi al commento

Sulle 'liberalizzazioni' di Bersani

Panettieri
ovvero
Bersani liberalizza
ovvero
Come ti faccio fuori l'artigiano

Alla fin si trasmette una intervista
al panettiere, però penso invano
ma strana al tiggitré, che il giornalista

per una volta spiega ai cittadini
l'enorme e dannosissimo bordello
ch'apposta fu imbastito dal furbone

che ti emanò il decreto, proprio quello
di sicuro parziale e ben mirato
pensato apposta per strappar la pelle

agli artigiani, e a inviar sul selciato
distruggendo azienduole secolari
quelli che fanno il pane, gli sfigati...

Addìo infatti all'ambiente familiare
perché alla fine ogni supermercato
senza licenza potrà panificare.

E' naturale, il vantaggio maggiore
sarà dei 'rossi' con il cooperare
ché affamando i precari potràn fare

i prodotti a un costo assai inferiore
e vendendoli al prezzo che gli pare
guadagneran di soldoni, un monte, un mare

per l'astuzia del gran coglionatore
che parla ben, ma mal suol razzolare....


NDA Luglio 2006. Incredibile: chissà perché, per una volta al TG3 sento dire schiettamente la verità! Non credo alle mie orecchie! (ma, conoscendoli, probabilmente si tratta di un errore e appena se ne accorgeranno il giornalista sarà epurato). Si parla del cosiddetto decreto Bersani. Dopo i tassisti forse quei padroncini e dipendenti delle picole aziende dei panificatori che hanno votato a sinistra si pentiranno molto amaramente della loro dabbenaggine.Come al solito colla scusa delle liberalizzazioni i comunisti creano monopòlii a loro paralleli (vedi le cooperative 'rosse', e le catene di discount e di supermercati umbri e romagnoli etc..) che faranno fuori i piccoli proprietari in tutte le regioni d'Italia, aprendo la strada al monopolio comunista, alle clientele, e al grande fratello di tipo Cinese. Anche mia cognata, una quasi comunista che si abbevera a 'La Repubblica', e che una volta si lamentava dell'invadenza dei supermercati che ammazzavano i piccoli è contenta

Berto Lunizzi 23.07.06 16:57| 
 |
Rispondi al commento

Immaginate che da Cannes (o da Mentone, o da qualsiasi altra località francese)un gruppo di guerriglieri protetti da Chirac lanci migliaia di missili su Torino, Milano o Roma.
Quale è la risposta "adeguata"?

giovanni serti 20.07.06 20:26| 
 |
Rispondi al commento

mai visto un G8 così tranquillo, è proprio vero che una poltrona cambia le prospettive.

amedeo motta 20.07.06 17:38| 
 |
Rispondi al commento

Soppressione dello scontrino fiscale= libertà di evadere a piacere e i miei dipendenti a casa.
Bravo Prodi così combatti l'evasione e crei posti di lavoro.

Francesco Germini 19.07.06 17:44| 
 |
Rispondi al commento

Basta Basta e.... Basta,
sono arcistufo di essere "corretto" diciamo le cose come stanno, sul medio oriente IO come Italiano e NOI come Europei siamo solo dei pagliacci.
Se USA o ISRAELE o al limite la nuova RUSSIA fanno dei trattati internazionali e della politica estera una LORO questione interna con interpretazioni assolutamente di parte, NOI "dotti medici e sapienti" sappiamo solo tacere, inchinarci, mediare ecc. ecc. ma....... in 30 anni cosa si è ottenuto????? La strafottenza delle superpotenze (o ritenute tali) è diventata straripante, tractante, i loro servi fedeli si avventano sulle loro prede consci della più assoluta immunità. Quando mai sarebbe passata per sensata una risposta Italiana anche solo 1000 volte inferiore a quella attuale ISRAELIANA nei confronti del LIBANO per quanto accaduta al CERMIS, USTICA, BAGDAD (Calipari) ecc. ecc. nei confronti degli USA????.
Basta basta basta, ridateci un sogno un futuro una speranza di serietà internazionale o prima o poi ce ne pentiremo tutti amaramente!!!!!.
Che questa volta almeno l'Italia, la piccola Italia rialzi la testa e CANTI FUORI DAL CORO!!!!!!!!!!

Danilo BERTI 14.07.06 13:08| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe!
Varrei dire due cose al sig,dipendente dello stato mastella,ma non capisco? lei non sa pensare niente altro (per il bene del paese)
che alle amnistie? prima i detenuti poi vuole amnistiare i reati delle squadre di calcio.
le prossime quale saranno?
ai nostri figli cosa raccontiamo che i reati si possono anche commettere tanto ci pensano i vari
mastella di turno a mattere tutto a tacere.
la frode sportiva offende chi crede nei valori.
cosa tramandiamo ai giovani la leggie dei furbi,
quelli che non pagano mai!
per questo agli occhi del mondo "civile" saremo sempre cosiderati L" Italietta dei furbi che non pagano mai!

domenico caiazza 10.07.06 19:32| 
 |
Rispondi al commento

IL nuovo libro di TRAVAGLIO .....CENSURATO

Carissimo BEPPE, ho scoperto che il nuovo libro di Marco TRAVAGLIO "Se li conosci non gli voti" che doveva uscire pochi giorni fa è stato interamente non censurato ma bloccato in quanto qualcunO ha comprato l'intera opera(sarà stato mica il nostro amico portatore nano?) mah chi lo sa.
Comunque si dice che uscirà il prossimo mese di giugno ovvero dopo le elezioni....forse targato MONDADORI
SALUTI A TUTTI GIANNI

GIANNI COPPOLA 18.03.06 20:22| 
 |
Rispondi al commento

Cosa aspettiamo a licenziare TUTTI i nostri dipendenti e cominciare a governarci da noi stessi?
NHPLB
(ne ho piene le balle)

Pier - Pavia

Pierangelo Bombelli 18.03.06 14:55| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente l'Europa si è svegliata!!!! La lega è stata espulsa dal gruppo parlamentare nel quale era iscritta; un gruppo estremista che ha mandato una forza estremista (ignorante) a casa.
Esultiamo, forse si muove qualcosa!!!!

fravp70 16.03.06 19:14| 
 |
Rispondi al commento

Prodi o Berlusconi?
Premettendo che il politico o la politica perfetta non esiste perchè il mondo è così vario, scelgo nettamente Berlusconi:è molto più concreto, chiaro, parla di numeri ed è proprio questo che voglio, prove concrete e certificate.
Prodi parla solo in linea teorica, di principi, ma si sa già che la politica viaggia lenta e con i soli principi si conclude poco. Ci vogliono lavoro, investimenti, riforme e questo Berlusconi lo garantisce. Avrà il Presidente tanti difetti ma è un lavoratore e così il governo che a governato negli ultimi 5 anni. Onore alla serietà di Berlusconi.

Alessandro Giusto 15.03.06 00:11| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
ti devo confessare una cosa: sono un iscritto ai DS della mia città, Todi (PG), ed ogni tanto stampo le tue lettere o indicazioni di vita del tuo blog, e le metto nella nostra bacheca dei DS.
Spero che non ti dispiaccia, ma lo ritengo utile ed interessante anche per i molti che magari non ti possono leggere su internet.
Ciao
Paolo Ferracchiati

Paolo Ferracchiati 11.03.06 16:53| 
 |
Rispondi al commento

La destra? non mi interessa fatti loro.
da ex italiano (la vergogna d'esserlo ha preso il sopravvento)dico che anche se lo slogan e' diverso il fine e' pur sempre lo stesso.Se i preti dicon....fa quello che dico non fare quello che faccio, la sinistra ancor'oggi continua a dire ....Compagno tu fatichi io Magno.
Vogliamo dire Berlusconi un mafioso? ok diciamolo pure.
Vogliamo dire Fini un fascista pentito ? ok diciamolo pure.
Vogliamo dire la lega tutta una massa di razzisti? ok diciamolo pure.
Io pero' una cosa so',il Mafioso Berlusconi, la possibilita' di sognare me la da "io forse c'e' la faccio" metre il fascista Fini la possibilita' di avere un'identita' di Uomo,di ITALIANO di appartenente ad una comunita' me la da',mentre quell'ammasso di razzisti della lega, sotto sotto la possibilita' di dire di nascosto e a bassa voce che torto proprio non ha, me la da'.
Be,metre tutto cio'......la sinistra che e' a capo ormai di tutte le citta' d'italia che fa?
e' vero non governi l'Italia, ma le citta' le regioni si, ok allora non guardiamo sempre in grande,li troviamo mafiosi,fascisti,razzisti,be io guardo in piccolo,e in piccolo vedo citta' piene di immondizia ( gestione comune)
un caos di traffico (gestione comune)
ambulanti a tutti gli angoli con i vigili a guardar,l'abandono degli anziani al loro efile destino,vedo...te Basso...fino...fino tu da sindaco facevi a Napoli, per continuare in periferia? qui in periferia ti stavamo aspettando, ma vista Napoli be' cortesemente nun veni'.Vedo baffone che parla palra e in barca se ne va,vedo Fassino maro' il mio destino?
io solo una cosa vedo,vedo gli occhi dei miei concittadini che navigando nel vuoto,non riescon piu' a sognare, e senza piu' identita', con speranza vanno a vota', e lo slogan, semp o stess adda veni'baffone, cari amici baffone e' gia' venuto, a mangiato e se ne andato, mo ci resta il professore che ci chede l'oblazion per la sua rivoluzion,e noi ci riempiam la panza
d'area fritta e di speranza

Gaetano Tammaro 10.03.06 17:38| 
 |
Rispondi al commento

RICHIESTA DI AIUTO.
si avvicinano le elezioni e più leggo, VEDO e più cerco di informarmi per poter dare un voto che possa cambiare le cose e più vengo presa dallo sconforto, e come me penso milioni di italiani.
tutti parlano male di tutti. nulla funziona, nessuna persona è degna della mia fiducia non solo ma i problemi e le disfunzioni superano i confini del mio paese e pare che comunque a chiunque io dia il voto non cambierà nulla. e allora che fare???????????
se a destra non si può votare ed a sinistra nemmeno che faremo il 9 aprile?????????
pare che non servirà neppure non andare a votare.
io non posso credere che in italia non esista una persona onesta che sia degna del mio voto e della mia fiducia e che io possa pensare che quando sarà al governo fara TUTTO IL POSSIBILE per far migliorare le cose, sapendo che tutto non potrà aggiustare ma farà del suo meglio.
vi prego non proponete solo persone da non votare ma cominciate a parlare anche di persone degne che in italia ci sono ma sono sommerse da questa montagna di negatività.
vi prego parlatemi bene almeno di una persona che io possa votare con tanquillità e consapevolezza il 9 aprile.
con fiducia
caterina

caterina sanfilippo 10.03.06 10:12| 
 |
Rispondi al commento

Tra le novità di cui nessuno parla della nuova legge elettorale vi è che gli scrutatori non saranno più - come è sempre avvenuto - estratti a sorte, bensì.... "NOMINATI" dalle "commissioni elettorali comunali"!!!

Chiaramente, tale sistema consente che le sezioni elettorali di ciascun Comune siano "espressione" dei colori polici locali... tanto più, quanto i rispettivi partiti si attiverannno per far sì che ciò accada.

Quelli di sinistra potranno pensare: "poco male, tanto i comuni sono più di sinistra che di destra........"

Giusto. Ci sono più comuni di sinistra. Però:
- chi ha più mezzi per spingere propri fedelissimi ad iscriversi nelle liste degli scrutatori ?
- chi ha più mezzi per far sì che a ciascun Comune "amico" corrisponda una commissione al 100% "amica" (che a sua volta nominerà seggi al 100% fatti di "amici") ?
- infine: chi ha più mezzi per reclutare un esercito di rappresentanti di lista che possa vigilare sulle operazioni che si svolgono nei seggi "nemici"?

La riposta la conoscete già. E' la stessa persona che da mesi svolge un reclutamento a tappeto tra i propri iscritti per trasformarli tutti in scrutatori e rappresentanti di lista. Che già qualche anno fa pagava i propri rappresentanti di lista alle elezioni intorno ai 100 Euro al giorno (sui compensi attuali mi sto informando). E che, come riporta il Corriere della Sera di oggi 9 MARZO 2006 a pag. 5, ha già reclutato 121.000 (dico 121.000) rappresentanti di lista, che sta addestrando a suon di manuali e "trainingS", a resistere ai temuti "brogli della sinistra" (sic).

E' chiaro che un simile schieramento di forze impedirà qualunque broglio della sinistra. Ma cosa accadrà nei seggi del Polo? L'Unione avrà forze paragonabili per controllare gli scrutatori-militanti di Forza Italia che gestiranno le operazioni nei seggi di influenza del Polo?

Nessun giornale o politico, a quanto ne so, parla di questa cosa, secondo me gravissima e pericolosa.


marcello musti 09.03.06 19:18| 
 |
Rispondi al commento

Tra le novità di cui nessuno parla della nuova legge elettorale vi è che gli scrutatori non saranno più - come è sempre avvenuto - estratti a sorte, bensì.... "NOMINATI" dalle "commissioni elettorali comunali"!!!

Chiaramente, tale sistema consente che le sezioni elettorali di ciascun Comune siano "espressione" dei colori polici locali... tanto più, quanto i rispettivi partiti si attiverannno per far sì che ciò accada.

Quelli di sinistra potranno pensare: "poco male, tanto i comuni sono più di sinistra che di destra........"

Giusto. Ci sono più comuni di sinistra. Però:
- chi ha più mezzi per spingere propri fedelissimi ad iscriversi nelle liste degli scrutatori ?
- chi ha più mezzi per far sì che a ciascun Comune "amico" corrisponda una commissione al 100% "amica" (che a sua volta nominerà seggi al 100% fatti di "amici") ?
- infine: chi ha più mezzi per reclutare un esercito di rappresentanti di lista che possa vigilare sulle operazioni che si svolgono nei seggi "nemici"?

La riposta la conoscete già. E' la stessa persona che da mesi svolge un reclutamento a tappeto tra i propri iscritti per trasformarli tutti in scrutatori e rappresentanti di lista. Che già qualche anno fa pagava i propri rappresentanti di lista alle elezioni intorno ai 100 Euro al giorno (sui compensi attuali mi sto informando). E che, come riporta il Corriere della Sera di oggi 9 MARZO 2006 a pag. 5, ha già reclutato 121.000 (dico 121.000) rappresentanti di lista, che sta addestrando a suon di manuali e "trainingS", a resistere ai temuti "brogli della sinistra" (sic).

E' chiaro che un simile schieramento di forze impedirà qualunque broglio della sinistra. Ma cosa accadrà nei seggi del Polo? L'Unione avrà forze paragonabili per controllare gli scrutatori-militanti di Forza Italia che gestiranno le operazioni nei seggi di influenza del Polo?

Nessun giornale o politico, a quanto ne so, parla di questa cosa, secondo me gravissima e pericolosa.


marcello musti 09.03.06 19:10| 
 |
Rispondi al commento

Prodi ieri sera ha mostrato la scheda lenzuolo.
Si può avere in un formato pdf o jpeg per studiarla ed insegnare agli anziani su come votare senza sbagliare e/o far annullare la scheda?
Penso che sia importantissimo, vediamo di organizzarci!

Cesare Bassani 08.03.06 08:29| 
 |
Rispondi al commento

La politica è un teatro dove si recitano ridicole commedie per coprire le oscenità che i politici compiono.


La politica è un teatro dove si recitano ridicole commedie per coprire le oscenità che i politici compiono.

Luca Ghelarducci 06.03.06 19:45| 
 |
Rispondi al commento

La politica è un teatro dove si recitano ridicole commedie per coprire le oscenità che i politici compiono.

Luca Ghelarducci 06.03.06 19:43| 
 |
Rispondi al commento

ciao Beppe, ho mandato alla mail dei tuoi collaboratori, la scannerizzazione e una mia analisi, sulle modifiche apportate dal legislatore ai crieri di composizione dei seggi elettorali, tali modifiche aprono scenari preoccupanti, da parte mia, sto cercando di segnalare la cosa localmente... ciao

claudio de franceschi 06.03.06 14:16| 
 |
Rispondi al commento

Oltre alla "lista delinquenti" sarebbe interessante avere sottomano una "lista indecisi" cioè nome e cognome dei nostri politici che pur di mantenersi la "carega" hanno disinvoltamente cambiato bandiera.
Renderebbe l'idea della profondità dell'ideale politico per il quale si presentano alle elezioni.
Grazie per quello che fai.
Pat

Patrizia Burba 06.03.06 13:08| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe Grillo , anche se è risaputo che in Italia non c’è limite al peggio, forse con l’ultima riforma del sistema elettorale abbiamo toccato il fondo in merito alla reiterata violazione della mancanza di una vera prassi di democrazia elettiva.
Questa è l’ennesima dimostrazione che nel nostro bel paese vige da alcuni decenni un sistema pseudo democratico, governato da un sistema oligarchico, prevalentemente composto dai capi delle segreterie dei partiti e dai poteri forti che tramite l’apparato impongono nel territorio nazionale candidature di loro gradimento snobbando di fatto la facoltà di scelta democratica del cittadino elettore, non mi stancherò mai di asserire che in Italia si è magistralmente instaurata una dittatura Oligarco-Democratica.
Il cittadino è stato espropriato del diritto inalienabile di decidere sulla composizione nominale dei membri della Camera e del Senato.
In riferimento alla prossima tornata elettorale del 9 e 10 Aprile l’arroganza dei capi partito ha raggiunto l’acme della antidemocraticità poiché in quasi tutti i collegi elettorali hanno imposto i loro galoppini catapultandoli nelle varie realtà territoriali snobbando di fatto l’elettorato autoctono, nel silenzio assordante della stragrande maggioranza delle segreterie locali, che come da copione attenderanno fiduciose di poter raccogliere a carponi le briciole ed eventuali rimasugli che potrebbero essere disponibili a valle della mirata ridistribuzione dei pani e dei pesci forniti con oculatezza dai capi partito .
E’ patetico che alcuni partiti all’interno delle coalizioni minaccino proteste o mancanza di collaborazione poiché essendo essi stessi parte integrante del sistema sono perfettamente consapevoli che in caso di protesta verrebbero spazzati via e sostituiti nel giro di 24 ore da altrettanti scalpitanti galoppini in cerca di un posto al sole nel variegato e ben retribuito scacchiere politico.
Elia Sciacca
Cremona

elia sciacca 05.03.06 14:43| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo simpaticissimo e amico del popolo Beppe,oggi 4/03/2006, io e la mia compagna di vita abbiamo visto con una speciale attenzione il tuo dvd. Come sempre sei stato grande e le tue parole dette con grande enfasi e ironia ci anno riempito di gioia, ma anche di preoccupazione per ogni argomento da te toccato, specialmente x quanto riguarda la sfera(medicinali pericolosi),senza x questo escludere l'estrema gravità degli altri argomenti.Tuttavia mi piacerebbe interloquire con te(visto che fra breve si terranno le elezioni), di politica.Ho 41 anni e quindi un po' di vita l'ho masticata e ho provato sulla mia pelle il piacere immenso della concquista della libertà che 25 anni fa a livello famigliare non era poi cosi facile da ottenere. Dico questo perche questa mia vittoria personale è stata caratterizzata da spigolosi eventi.IL mio più grande desiderio è che nessuno possa in qualche modo, mettere a rischio la (liberetà),mia e di tutti.Per questo motivo mi piacerebbe capire o sentire in qualche tua serata, cosa pensi riguardo alla minaccia islamica ormai alle porte, la quale nei prossimi anni ci ridurrà in schiavitù(specialmente le nostre donne).Per quanto poco io ne possa sapere, la mia preoccupazione è grandissima ed è ancora più grande se penso alla mia donna e ad un nostro futuro figlio.Questa sarà la fine della nostra vita e senza infilare la testa sotto la sabbia , per prenderlo nel c....come vorrebbero i comunisti noi facessimo , ti dico che fra 15 /20 anni tutto questo accadrà per la legge della matematica.(loro si moltiplicheranno ....noi ci dimezzeremo), e sappiamo tutti che quei pochi ora falsamente democratici quando saranno in maggioranza, diventeranno tiranni e noi soccomberemo come conigli.Ti saluto e ti auguro lunga vita,ma ti dico che oggi per la prima volta a Brescia (nel centro storico),ho visto una donna in burca di colore nero, mi è salita la pelle anche la mia donna è rimasta sconvolta.Se questo è il futuro, ritienimi pure RAZZISTA.freedom

serra alberto 05.03.06 00:02| 
 |
Rispondi al commento

domanda:
se un politico in tutti i suoi interventi televisivi e non, dichiara sempre che tutti i suoi avversari politici sono "COMUNISTI", quale reato si commette chiamare questo politico....."FASCISTA"?

paolo carretti 02.03.06 22:07| 
 |
Rispondi al commento

Perche non entri nella sporca politica e cerchi di cambiare qualche cosa,un uomo come te,pieno di ideali e informato su tutto non si è mai visto in politica,l'uomo che la gente sogna come capo dello stato e che non si è mai visto nelle reali condizioni politiche,non è mai esistito in nessuna parte del mondo.Cio che scrivo è
sicuramente banalità poiche so che entrare in politica significa non essere come te,ma la gente sogna una persona che realmente possa cambiare qualche cosa;immaginati come capo dello stato....... Dobbiamo evolverci.......

francesco valeri 28.02.06 09:57| 
 |
Rispondi al commento

Perche non entri nella sporca politica e cerchi di cambiare qualche cosa,un uomo come te,pieno di ideali e informato su tutto non si è mai visto in politica,l'uomo che la gente sogna come capo dello stato e che non si è mai visto nelle reali condizioni politiche,non è mai esistito in nessuna parte del mondo.Cio che scrivo è
sicuramente banalità poiche so che entrare in politica significa non essere come te,ma la gente sogna una persona che realmente possa cambiare qualche cosa;immaginati come capo dello stato....... Dobbiamo evolverci.......

francesco valeri 28.02.06 09:56| 
 |
Rispondi al commento

Perche non entri nella sporca politica e cerchi di cambiare qualche cosa,un uomo come te,pieno di ideali e informato su tutto non si è mai visto in politica,l'uomo che la gente sogna come capo dello stato e che non si è mai visto nelle reali condizioni politiche,non è mai esistito in nessuna parte del mondo.Cio che scrivo è
sicuramente banalità poiche so che entrare in politica significa non essere come te,ma la gente sogna una persona che realmente possa cambiare qualche cosa;immaginati come capo dello stato....... Dobbiamo evolverci.......

francesco valeri 28.02.06 09:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao grande Beppe e ciao a tutto il blog.
Sono stato ieri sera aal tuo spettacolo a Milano e devo dire che sei come il buon vino, invecchiando migliori.
Io lavoro in ospedale e devo dire che per quanto riguarda l'uso distorto della farmacologia e delle scienze mediche hai proprio colto nel segno.
Non siamo più persone siamo numeri, DRG......... non esiste più la clinica fatta con anamnesi, segni clinici e via dicendo, esiste solo diagnostica strumentale che spesso fornisce diagnosi non certe e i medici, incapaci di ecludere attraverso i segni clinici una patologia "operano".............
Ti volglio fare un esempio di medicina impropria, mio padre ha 75 aa ed è un asmatico cronico (in gergo si dice BPCO, bronco pneumopatia cronica ostruttiva) ultimamente ha avuto problemi di tachiaritmie e si è rivolto al medico di base.
Questo sgiagurato e incompetente gli ha prescritto un farmaco che appartiene alla categoria dei beta bloccanti.
La prima controindicazione di questi farmaci è proprio quella che non devono essere somministrati a pazienti affetti da BPCO, il medico in questione conosce a memoria la situazione clinica di mio padre..............!!!
Grazie e ciao a tutti
P.S. non è possibile fare una politica di contenimento dei prezzi anche durante i tuoi spettacoli? una bibita € 3 e 1 etto di mandorle caramellate € 2,5 mi sembrano eccessivi...........ciao ancora a tutti

luca aroldi 27.02.06 21:08| 
 |
Rispondi al commento

Se Il Signior Berlusconi e NAPOLEONE E Caderolli fa l'esfilate di magliete,allora l'talia e un paese di mati.Io sono di citadinanza spagnola perqui non posso votare alle nazionali,perfavore Italiani non fatevi fregare
Juan

Juan Honorio 27.02.06 19:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buongiorno a tutti , vorrei chiedere a voi tutti un commento sulla mia idea per fare piazza pulita di destra e sinistra che , sono sicuro , non rappresentano nessuno di noi cittadini di ceto medio e basso ma solo alcuni interessi dei più ricchi e forti equidivisi tra di là e di quà , come si voglia dire. La mia aspirazione massima sarebbe alzarmi l'indomani delle elezioni e sentire hai tg i vari Berlusca,Prodi,Fini,Fassino ecc.. piangere e supplicare gli italiani di ravvedersi della loro decisione di disertare le urne , il giorno delle elezioni , riversandosi nei cinema,teatri,litorali vari a farsi i c...i propri perchè convinti di non risolvere nulla con il prioprio voto ( come effettivamente è da più di 50 anni). Penso che sarebbe uno sconquasso totale ,come è successo in altri stati, polverizzando la nostra classe di fannulloni che non hanno mai lavorato nella loro vita , come disse il gesù napoleonico, salvo affezzionarcisi pure lui ( perche alla fame si fa fatica ad abbituarsi , ma al lazzaronismo si fa in un attimo). Quindi credo che se nessuno andasse a votare qualcosa si otterrebbe, peccato che mi rendo conto è un sogno irrealizzabile. Grazie

Giovanni Pizzaballa 27.02.06 17:03| 
 |
Rispondi al commento

Salve a tutto il blog. Avrei miliardi di cose da dire ma solo 2000 caratteri quindi comicio esprimendo il mio più sincero sostegno all'iniziativa parlamento pulito e ringrazzio Beppe Grillo e tutto lo staff del sito per avere messo in piedi tutto questo.GRAZIE! è triste dover fare certe cose perchè è un grave sintomo di un enorme malattia delle nostre istituzioni.Anzitutto non riesco a capire perchè i politici pur recependo uno stipendio abbiano la possibilità di fare altri lavori o avere imprese o comunque alre fonti di reddito.dico questo perchè essendo questi ultimi DIPENDENTI statali dovrebbero avere a cuore le questioni politiche se non per convinzione per poter mangiare... io credo forse a torto che se i parlamentari lavorassero per mangiare avrebbero un ottimo motivo come tutti gli italiani normali di soddisfare i loro datori di lavoro al meglio.Credo inoltre che forse così si eviterebbe di vedere chicchesia fare i propri interessi favorendo una classe sociale o imprese in particolare. Spero di non avere detto eresie ma se le ho dette mi tengo come attenuante i miei 18 anni e la grande difficoltà a recepire informazione degna di tale nome. Questo sarà il mio primo voto e sono fiero di poterlo esprimere in modo consapevole assieme a tanti miei coetanei che sono inciampati in certe questioni per puro caso. Credo di avere espresso la questione per me più rilevante adesso perchè senza IMPIEGATI onesti una grande impresa come l'italia (cosi la chiama l'omino) non potra mai funzionare un po come una macchina senza una ruota, sempre pronta a ripartire ma in attesa di una ruota(anche se di scorta)per arrivare almeno dal gommista. Un saluto a tutti e ancora un enorme grazie al blog che mi ha aperto gli occhi...

Donatiello Renato

renato donatiello 27.02.06 00:45| 
 |
Rispondi al commento

Ma Berlusconi ci è o ci fa?Io proporrei questo sondaggio.Forza giglie alè alè!Un bacione allù uaglion'e Beppe Grillo dalla tua Ginona

gina lollobregida 26.02.06 21:23| 
 |
Rispondi al commento

DELL’ALTERNANZA POLITICA

Due soldati di guardia alla caserma girano assieme attorno alle mura dell’edificio quando si trovano davanti una merda. Appena superata, uno dei due dice all’altro: - … ma tu la mangeresti? – L’altro risponde di no. Il Primo allora rinforza l’offerta : - neanche per 100 euro ? – Il Secondo rifiuta ancora.
Il Primo migliora sensibilmente la proposta: - … ma neanche mezza? – Il Secondo ci pensa un attimo e ricapitola: - Mezza per 100 Euro, ma solo mezza … si potrebbe fare!. Il Primo accetta, il Secondo al primo giro utile La raccoglie, la spezza in due, depone la metà in eccesso e mangia la metà concordata. il Primo scuce i 100 Euro e riprende il cammino. Il giro successivo reincotrano la mezza porzione rimasta e il Secondo dice al Primo indicandola: - … e tu? .. mangeresti quella metà lì per 100 Euro? – Il Primo risponde: - … e Perché no, se vale 100 Euro per te li vale anche per me! Il Primo la prende in mano e la mangia in un sol boccone. Al giro di ronda successivo però la merda non c’è più, e ognuno percepisce distintamente la mancanza della sua metà, ma proseguendo tutti e due non possono fare a meno di guardarsi ed è in quel momento che insieme, d’un solo fiato si dicono: - ma .. non è che in due ci siamo mangiati una merda (intera) per niente?

La storiella mi è stata raccontata da un vecchio democristiano che non aveva più un partito da perdere.

Harry Steed 24.02.06 00:50| 
 |
Rispondi al commento

Chi sono i veri pacifisti? quelli che pregano pe r la pace o quelli con le bandiere arcobaleno che distruggono le città.

meli luigi 19.02.06 17:40| 
 |
Rispondi al commento

La politica deve cercare di tornare a sentire quali sono i bisogni reali della società, sgaciarsi dai "poteri forti" e portare in parlamento soluzioni cocrete a problemi veri

alessio zucconi mazzini 19.02.06 15:49| 
 |
Rispondi al commento

Dunque il Calderoli si godrà la meritata e lauta pensione! Non dimentichiamoci infatti che queste personcine, che non farebbero ridere nemmeno al bar Sport, con una carica di ministro alle spalle e una legislatura non avranno più problemi di quarta settimana e nemmeno di quinta!
Ma quando vedo e sento anche tipi alla Caruso, candidato no-global di sinistra, perchè ho la stessa sensazione che mi danno i Calderoli vari? E mi chiedo: perchè dovrei contribuire al mantenimento a vita di questi figuri?

Renato Del Terra 19.02.06 10:19| 
 |
Rispondi al commento

Voglio riassumere in questa massima il concetto di quello che ci potrebbe accadere se mai nella sventurata ipotesi di una vittoria inaspettata.
MASSIMA:
Meglio una mortadella oggi
che l'olio di ricino domani.
Meditate gente, meditate.
Pierina

Pierina Camilli 18.02.06 16:14| 
 |
Rispondi al commento

Bisognerebbe spiegare agli arabi che il problema non è l'occidente, ma Calderoli. E che se vogliono eliminare il problema alla radice io gli offro una base logistica: casa mia! Purchè lascino a mia nonna il santino di Padre Pio appeso. Poverina, è vecchia.

Giovanni Di Benedetto 18.02.06 02:07| 
 |
Rispondi al commento

Dopo tante sciagure che ci sono toccate speriamo in una svolta!Speriamo che con le nuove elezioni qualcosa cambi non dico migliori ma semplicemente cambi!!!
Dopo la maladezione delle tre B ( Berlusconi, Bush e Balir per intenderci) si è parlato solo di fare la guerra, schierare truppe, mandare contingenti umanitari, fare allenaze, fare terrore, sferrare bombardamenti e dare ultimatum... quando potremo dire stop a tutto questo, penso mai anzi ne sono convinta!! Eh allora per noi giovani che fuutro ci attende?...sicuramente un furturo non facile e per come vanno le cose non migliore di questo. "Coraggio, valentina!!" mi dico sempre; prima di addormentarmi, quando accendo il televisore per guardare il tg5 e subito dopo lo spengo, quando vedo la bella facciotta paffuta di Berlusca sullo schermo con il suo bel sorriso stampato (a volte mi vengono dei dubbi:"Ma come fa a sorridere sempre, non gli prende mai una paresi?forse è merito del lifting!!potrebbe consigliarlo anche ai bamibini del Burundi, almeno smetterebbero di essere tristi e avere il broncio perchè non mangiano!!), quando metto la mia capoccia fuori casa ripeto sempre a me stessa..."Coraggio, Valentina!"
E ce ne vuole davvero tanto (di coraggio), visto come vanno le cose!!Ma cosa vuoi fare: andare da Berlusconi e implorarlo di darsi all'ippica anzichè alla politica, che nn fa per lui fare il politico perchè è troppo intelligente. Uno come lui, così intelligente e sicuro di sè, potrebbe sfondare in tanti altri campi..magari , visto la sua grande affinità con il denaro ( dove c'è odere di quattrini c'è anche lui!Paperon de paperoni è solo un triste ricordo degli anni passati!!)e le sue straordinarie doti ammagliatrici potrebbe sfonadare come imprenditore per una nuova catena di assorbenti, magari inventandone di più utili e colrati!!EHH??che ne dite..potrebbe conquistarsi il favore femminile oltre a quello già ottenuto dei "Cretini" che l'hanno voluto al potere!!
Vabbè alla fine mi sta anche simpatico...ciao

valentina galli 17.02.06 22:15| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, ieri hai detto cose che a me sono parse gravissime: cito testualmente:
"no ai politici" "internet è la vera democrazia" e soprattutto : "il voto non è più uno strumento di democrazia"

Non sono assolutamente daccordo con te. Anzi, credo che le tue parole siano una vera istigazione a delinquere,instillare nei giovani il concetto che il coto non è democratico che cos'è se non una maniera per portare una società verso l'anarchia? Che poi questa anarchia si perseguita sotto il segno di Internet, o di altre cose ipertecnologiche,non cambia i temini del discorso. La costruzione e la condivisione della società umana non può essere demandata all'anarchia senza regole, altrimenti sei uguale a Berlusconi, che magnifica le sorti del libero mercato. Che differenza c'è,allora tra lui e te che sostituisci al mercato liberista internet? E' solo un problema di noi da dare alle cose, mi pare, visto che poi il risultato,sotto forma di autarchia assoluta, è lo stesso. Internet è una bella cosa,non dico di no, credo che oggi sia insostiyuibile, na da quì a farla assurgere alla nostra guida spirituale o politica...ce ne corre! Io credo che la tua spinta nichilista sia alcuanto pericolosa....noi tutti, e non solo i giovani, abbiamo bisogno di credere per ideali morali, etici,che attraverso la collettività giungano alla singolarità dell'individuo. Per questo occorre, secondo me, la politica dal basso, che poi sia fatta attraverso Internet i va benissimo, ma non si dovrebbe tagliare tutto il resto; ci sono delle persone, dei politici che sono dei ladri, come dici tu, ma ce ne sono anche di onesti e preparati, persone serie e motivate. Si tratta di stabilire delle regole per impedire ai primi di presentarsi, e ai secondi di essere messi nella condizione di lavorare. Ma se pensi che questo si possa fare solo tramite Internet, credo che tu debba farti vedere, ma da uno bravo, come quì a Firenze dicevano a Cecchi Gori...

ciao!

Paolo Menchetti 17.02.06 09:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cara gente,
non so veramente più cosa pensare...
chiedo intanto scusa anticipatamente per quello che scriverò qui di seguito, ma sono arrivato quasi alla disperazione.
Intorno a me tutta la gente mi prende (o fa finta) per matto perchè ho la convinzione che in Italia vengano girati dei REALITY SHOW americani all'insaputa dei protagonisti. Capirete bene la mia inquietudine, visto che uno di quei sfortunati personaggi (o il solo) sono proprio io. Non ci si crede, possibile che sono diventato talmente matto da essermi immaginato tutto? possibile che in Italia siamo arrivati talmente in basso? La risposta nessuno è disposto a darmela. Io credo però che ne io, ne voi possiamo più vivere stando a certi compromessi... io ho visto in un sol colpo la mia dignità che veniva calpestata, il mio orgoglio stracciato, la mia vita compromessa per sempre. Ma poco importa... ora mi preme uscire ad ogni costo da questa disumana condizione. Vedete voi cosa potete fare...

Marcello Cresta 17.02.06 02:19| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, questa è la voce di un trentenne che guarda ad un futuro con troppa incertezza ma soprattutto più andiamo avanti di questo passo e più mi vergogno di questa Italia:abbiamo come Presidente del Consiglio un eccellente comico che sa raccontare solo storielle, dall'altra parte una confusione enorme e sparano a zero pur di prendere voti nelle prossime politiche.... Penso che se si va di questo passo a breve ci ritroveremo come l'Argentina...
La prospettiva per noi giovani è unica: emigrare all'estero....

roberto ginoble 17.02.06 00:10| 
 |
Rispondi al commento

Sono un ragazzo di cinquant'anni la sera molto stanco non ho tempo di leggere tutto quello che vorrei leggere voglio tre quattro parole giuste dette bene e che mi fanno sperare in un domani più luminoso invece vedo solo buio l'uomo senza virgole perchè rubano tempo antonio

antonio tritone 14.02.06 22:40| 
 |
Rispondi al commento

Lo avevo già scritto, dovremmo finirla di piangere virtualmente e metterci in colonna, marciare, fisicamente, e mentre si marcia ognuno dice quello che scrive in questo blog. Una marcia di Babele, ma forse qualcuno capirà... e poi il seguito, ma che sia concreto. Cominciamo a "disobbedire" e a non aver paura di essere onesti (ho detto onesti non fessi!) Vediamo se ancora qualcuno si permetterà di dirti che se porti tanti voti avrai in regalo una Smart!!!!
Una piccola combattente... nauseata. L'ho già scritto anche a Di Pietro. Si può fare il partito (o la marcia!) delle brave persone. Parrà strano ma ce ne sono tante, piene di dignità. Grazie

laura di niro 14.02.06 11:50| 
 |
Rispondi al commento

Quando ho letto questo documento mi sono spaventata, per la preveggenza, insomma ci pensate molto di queste cose si sono realizzate !!
Molti di voi molto probabilmente conoscono queste trame, le hanno studiate ma come me ci sono migliaia di persone che vivono nella più completa ignoranza....Giornalisti controllati messi nei punti chiave !!???.. è agghiacciante,
Ma che cavolo è il delirio.
Esagero ???!!!
Questo documento viene pubblicato mantenendo la stessa forma grafica dell’originale (spazi, sottolineature, titolazione, ecc.)


PIANO DI RINASCITA DEMOCRATICA ...............

"" OBIETTIVI

1) Nell'ordine vanno indicati:

a) i partiti politici democratici, dal PSI al PRI, dal PSDI alla DC al PLI (con riserva di verificare la Destra Nazionale)
b) la stampa, escludendo ogni operazione editoriale, che va sollecitata al livello di giornalisti attraverso una selezione che tocchi soprattutto: Corriere della Sera, Giorno, Giornale, Stampa, Resto del Carlino, Messaggero, Tempo, Roma, Mattino, Gazzetta del Mezzogiorno, Giornale di Sicilia per i quotidiani; e per i periodici: Europeo, Espresso, Panorama, Epoca, Oggi, Gente, Famiglia Cristiana. La R
c

lusci barbara 14.02.06 11:10| 
 |
Rispondi al commento

VISTA L'ODIERNA CONDANNA A 18 MESI DI CARCERE PER IL "GHE'NO PER TòCH I COMUNISTI" VITTORIO FELTRI,
IL COMITATO ESECUTIVO DEL GIORNALE DA LUI SINO AD
OGGI DIRETTO, HA DECISO DI CAMBIARE TITOLO ALLA TESTATA IN "TEMPORANEAMENTE LIBERO".
COMMENTO DEL BERLUSCA:RESTO SCONCERTATO CHE IL MIO
BEL VITTORIO VENGA CONDANNATO AD UNA PENA COSI' STRAORDINARIA VISTO CHE IN ITALIA NON VIENE COMMINATA PER REATI BEN PIU' GRAVI, TIPO I MIEI CHE HO GIA' AMPIAMENTE DEPENALIZZATO A SECONDA DELLE NECESSITA',EHM..EHH..DEL POPOLO ITALIANO!CRIBBIO!!!
E' ANCHE VERO CHE IN ITALIA C'E' UN INUMAMO SOVRAFFOLLAMENTO DELLE CARCERI E CHE SE NON SI FOSSERO FATTE DELLE LEGGI AD HOC, OGGI CI SAREBBE UNA BESTIALE PROMISQUITA DI FORZISTI E ONESTI DELINQUENTI CHE PAGANO I LORO DEBITI ALLA GIUSTIZIA.
VE LI IMMAGINATE..FELTRI, PREVITI, DELL'UTRI, CHE GIOCANO A "COSI'FAN TUTTI" CON UN GORILLA DELLA BIRMANIA IN AMORE, LORO COMPAGNO DI CELLA.
E POI CI SI CHIEDE COME MAI CI SIA UNA TRASMISSIONE MEDIASET CHE S'INTITOLA "LIBERITUTTI", MAH...
AI COMUNISTI LARGO A SENTENZA.
CIAO.

MARIO GANDELLI 14.02.06 10:27| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
circa tre giorni fa mi è capitato di guardare i programmi di Vespa e di Martelli, nei quali, all' insegna della falsa par condicio, c'erano come ospiti di "centro-sinistra" il rappresentante die Disobbedienti Caruso e un transessuale di cui ora non ricordo il nome d' arte. Non credi che questo tipo di personaggi diano alla gente un idea alquanto distorta dell' attuale opposizione?
Io abito a Conegliano, una cittadina del "ricco" nord-est schiava (per ovvi motivi di ignoranza)del berlusconismo, e il manifesto pubblicitario più grande di forza italia dice cosi: "I NO GLOBAL AL GOVERNO? NO GRAZIE" Sono convinto che con questo tipo di ospiti nei vari programmi, si crei nei futuri elettori proprio quel tipo di idea che berlusconi vuole dare dell' Unione: indecisi, sconclusionati e violenti. Facciamo il suo gioco? Perchè? Vorrei sapere cosa ne pensi...

emanuele onofrini maccarrone 11.02.06 18:18| 
 |
Rispondi al commento

pensieri buttati a caso...

Inutile prendercela con Berlusconi, egli altro non è che la nostra trasposizione andata al governo. Popolo di Santi, navigatori e imbroglioni. E' tornata di moda l'Italia di Totò e Peppino, quando sulle guide turistiche americane era spiegato chiaramente che i monumenti come la fontana di trevi non erano in vendita, eppure venivano lo stesso a comprarla. I truffatori sono tornati simpatici , perchè tutti noi, probabilmente, siamo dei truffatori e quando non abbiamo nessuno da truffare, truffiamo noi stessi; et volià, Berlusconi va al governo!!!!! Sapevamo tutto e l'abbiamo votato, questo è quello che ci meritiamo... E poi, diciamolo chiaramente, al popolo ispira più simpatia un imbroglione simpatico come Silvio che un bacchettone pedante come Romano, non c'è nulla da fare. Berlusconi rappresenta l'Italia che si arrangia e cerca di rattoppare qua e là, Prodi vorrebbe un programma a larga scala che risani Economia, finanza e quant'altro... Berlusconi promette pensioni più ricche e meno tasse, Prodi purghe mondiali e rigidità tedesca... Berlusconi promette il ponte sullo stretto, Prodi di stare stretti e basta... Berlusconi vede un Italia ricca e ottimista, Prodi una nazione in sfacelo e lè tutto sbagliato tutto da rifare....
Se è vero che le bugie hanno le gambe corte, chissà chi è che mente dei due?


Dino Ruscetti 11.02.06 09:33| 
 |
Rispondi al commento

Ho trovato in rete questa pagina in PDF.
A novembre già sapevano....
www.isabellabertolini.it/upload/pdf/1137580196_EL9.pdf -
Leggete come sono attrezzati: "Non lasciatevi sfuggire..." T U T T I !!!

danilo tripaldi 10.02.06 21:01| 
 |
Rispondi al commento

Nuova legge elettorale.
Tra le tante amenità della legge, (se leggete i forum dei dipendenti/consiglieri comunali capireste perchè..)lo sapevate che gli scrutatori non verranno più sorteggiati ma SCELTI dalle commissioni elettorali (dirette emanazioni dei partiti)?????
Una legge di vent'anni fa, scaturita dalla necessità di togliere gl'intrallazzi ed i voti di scambio (ti faccio guadagnare qualcosa, mi dai il voto) quando il PC cominciava a levitare a scapito della DC, raro esmpio di democraticità e liberalità, è finita nella tazza.
La destra evita di dare i gettoni (da 20 a 50E) ai "rappresentanti di lista" (tutti giovani e con promesse varie nel cassetto...) risparmiando e facendo pagare alla comunità i gettoni agli scrutatori SCELTI; la sinistra che non ha mai dato una lira ma coscentemente più attrezzata in quanto a rappresentanti, confida sulla....presenza???
I nomi, secondo la 270/2005 art.9, saranno scelti dalle commissioni (o 4 o otto persone secondo il numero dei consiglieri), ci vorrà l'unanimità della Commissione altrimenti sa va ai voti su altri nomi, vince chi ne ottiene di più.... a parità di voti passa il più anziano.
Si delineano tempi duri per i partitucoli se i grandi fanno cartello...
W l'Italia.
W chi vota....

Danilo Tripaldi 10.02.06 20:52| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,

ci tengo a fare un osservazione su quanto tu dici in riferimento a cosa è la politica...sicuramente non è più centro, non è più destra , non è più sinistra.....ma non è u na grande scoperta...credo invece che di sicuro non è giovane!!!!!Vedere in tv queste facce da spizio, tra lifting , tinture , manicure ,beauty farm (più spese accompagantorie..si dice cosi verò?)mi fa rabbrividire.
Andare a votare è davvero una cosa che ti fa pensare a un regalo per i nonni che fanno i bip...loro... e ti lascieranno un sacco di casini e di berlusconi...
Io sono ormai un 33 anni quasi compiuti è mi chiedo che direzione dobbiamo prendere e qui mi rivolgo anche a tutta la mia generazione.....è possibile che ci facciamo guidare da della gente che vive a dei livelli ormai non più calati nella realtà, che non sa cosa vuol dire arrivare a fine mese,che non paga il carburante,che non è oppressa dal traffico,che non paga il telefono, i quotidiani,il medico,le vacanze,gliaerei,il pane ecc.ecc.ecc......siamo proprio cosi rincoglioniti?????Siamo solo interessati alla prima serata del giovedi per vedere il GRANDE FRATELLO???? ecco io a questo non voglio crederci , credo invece che ci siano dei giovani che abbiano delle cose da dire e da proporre ,e non si riconoscano in quello che vedono e abbiano voglia di cambiarlo a costo della loro stessa incolumità.
Sono stanco di questi vecchietti che pensano solo ai loro interessi e alle loro poltrone parlando di potere in uno stato che si dichiara democratico.....
Giuseppe Bellu

GIUSEPPE BELLU 10.02.06 18:31| 
 |
Rispondi al commento

Per una volta i dipendenti di sinistra mi sono piaciuti. Berlusconi ha gettato m...a su di loro utilizzando tutta la potenza mediatica di cui dispone. Loro non hanno ceduto alle "lusinghe"!Sarebbe stato facile rilasciare dichiarazioni inerenti la serie infinita di conflitti di interesse macroscopici che riguardano il premier, oppure ricordargli pubblicamente di tutti i processi nei quali è coinvolto o di tutti gli affari di cui si è reso partecipe in questi anni di governo sfruttando il suo potere politico, magari rimanendo più o meno coperto da prestanomi vari o da circoli viziosi di società fantasma. Invece no. Sono rimasti impassibili, limitandosi a scuotere la testa in segno di disprezzo. E' giusto cosi. Non avrei voluto veder scendere i politici che rappresentano sullo stesso campo degli avversari che disprezzo. Se proprio dovremmo vincere le prossime elezioni, è bene che ciò accada senza dover utilizzare gli stessi sistemi mediatici meschini e privi di ideali utilizzati dall'avversario. D'altronde il vero problema dell'italia di oggi sono proprio gli italiani, che nonostante gli accadimenti degli ultimi cinque anni, continuano ad avere gli occhi bendati. Dobbiamo vincere riuscendo a togliergli la benda, non mettendone loro una differente. Che ne pensa Sig. Beppe?

cesare gazzei 08.02.06 17:52| 
 |
Rispondi al commento

L'AFFARE MORO

Luigi Cipriani, Appunti. Stralci.

I- Moro e il Muro di Berlino

-Nella Nato vi era scontro duro con Kissinger sulla crisi petrolifera. Discorso di Roma rivolto a Volpe, bisognerà mandare in Italia un ambasciatore militare. Willi Brandt avverte Moro che negli Usa sono decisi a fargli cambiare la linea filoaraba e filoPci, si incontra con un agente dei servizi Usa che lo avverte di stare attento.

-Attacco di Kissinger sui rapporti di Moro col Pci, troppo condiscendenti. Gli Usa ricattano sulla concessione di prestiti.

-1974. Forte crisi Dc. Divorzio, stragi, Br. Discorso di Moro al consiglio nazionale Dc sulla solidarietà nazionale prima di andare in Usa con Leone.

-Kissinger paragona il Cile all'Italia. Kissinger minacce contro Moro. Moro abbandona il viaggio e ritorna in Italia. Eleonora Moro parla delle minacce rivolte al marito in Usa a causa dell'inserimento Pci nell'area di governo.

-Nel memoriale di via Montenevoso Moro scriverà delle difficoltà incontrate con Israele e Usa per i rapporti con gli arabi. Moro favorì l'accordo dell'Eni con Gheddafi. Alla Farnesina spostò la linea estera da filoisraeliana a filopalestinese suscitando ire Usa e israeliane.

-Maletti filoisraeliano consegna a Andreotti un dossier che accusa Miceli di complotto coi golpisti neri. Miceli incaricato da Moro di tenere rapporti coi paesi arabi viene silurato.

-1975. Crisi Dc. Pci avanza, Pci e Psi alleati possono avviare alternativa di sinistra. Kissinger punta sul Psi per isolare il Pci e tornare alle politiche centriste, è quanto avverrà dopo la morte di Moro. Giugno 76. Pci passa dal 27 al 34%, la Dc rimane ferma al 38%. Febbraio 76. Alexander Haig afferma che la Nato si sarebbe sfasciata se un partito comunista fosse andato al governo in Europa.

-Nel progetto Moro vi era la repubblica presidenziale con lui presidente, mediatore fra Dc e Pci e tra ovest ed est, questo suscitò le reazioni più disparate, comprese le Br.

-gennaio 1978.

Donato Manfredi 07.02.06 07:34| 
 |
Rispondi al commento

Non riesco a credere che il governo si stia vantando di aver inserito tra le grandi

opere la ricostruzione dei due ponti dell'autostrada della Cisa, un'autostrada che

rappresenta un cantiere aperto da qualche decennio a questa parte,

caratterizzata da continui lavori in corso, restringimenti di corsia e curve da

mulattiera.
Davvero non ci credo...
Ditemi che lo slogan televisivo non si riferisce ai due ponti della Cisa presenti

nella tratta Borgo Val di Taro - Pontremoli perchè se non vivessi in un paese in

cui nessuno ruba tenderei a pensare che la parte di autostrada in questione

rappresenta un monumento alla corruzione.

Matteo Unetti 07.02.06 00:38| 
 |
Rispondi al commento

Non riesco a credere che il governo si stia vantando di aver inserito tra le grandi opere la ricostruzione dei due ponti dell'autostrada della Cisa, un'autostrada che rappresenta un cantiere aperto da qualche decennio a questa parte,caratterizzata da continui lavori in corso, restringimenti di corsia e curve da mulattiera.
Davvero non ci credo...

Ditemi che lo slogan televisivo non si riferisce ai due ponti della Cisa presenti nella tratta Borgo Val di Taro - Pontremoli perchè se non vivessi in un paese in cui nessuno ruba tenderei a pensare che la parte di autostrada in questione
rappresenta un monumento alla corruzione.

Grazie.

Matteo Unetti 07.02.06 00:31| 
 |
Rispondi al commento

Che ne dite di riuscire a raccogliere tante firme per poter indire un referendum per modificare le norme relative alle cariche in parlamento ed alle altre fondamentali cariche statali?

Modifiche da apportare:
- IMPOSSIBILITA' della CANDIDATURA di persone definitivamente condannate o semplicemente condannate in primo grado (almeno fino al proscoglimento dall'accusa e quindi dopo un bel po di tempo)
- SOSPENSIONE dalla carica (e quindi di ogni diritto derivante dalla stessa) delle che vengono condannate in primo grado o superiore (non semplicemente inquisite)
- REVOCA dalla carica per le persone definitivamente condannate con decadenza in automatico di tutte i diritti derivanti dalla stessa (pensioni, auto, scorta, ecc..)
- in aggiunta alla precedente in caso di reati relativi o annessi in qualsimodo alle funzioni ricoperte, una bella sanzione pecuniaria che comprenda tutti i vantaggi economici personali ed indiretti (famigliari, amici, ecc..)percepiti in capo alla funzione stessa, e tutto questo X 2.

Così potremmo raggiungere almeno 2 obiettivi:
1) pulizia dalle "mele marce"
2) ipotesi di riduzione delle tendenze al malpotere
3) recupero delle somme ingiustamente percepite e recupero per danni morali alla fiducia del cittadino.

Del resto io sono convinto che un politico, per quanto tale, se ha la "VERA" Voglia di organizzare e migliorare la società lo dovrebbe fare con uno spirito di "VOLONTARIATO" (e quindi gratuitamente) e che il cittadino, per un giusto senso di gratitudine GLI CONCEDE UN GIUSTO RICONOSCIMENTO economico personale.

Dario Furlani 06.02.06 17:13| 
 |
Rispondi al commento

NON ASCOLTARE O DISERTARE I COMIZI DEI POLITICI CHE NON PARLANO CON CHIAREZZA DEI PROBLEMI DEL PAESE E DEI CITTADINI, COMPRESI I PENSIONATI.

SALUTE A TUTTI.

oreste calzolari 05.02.06 17:11| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe a proposito di Parlamento pulito, perchè non elenchi i comapagniucci indagati e quelli che sono sotto inchiesti. Visto che sono tanto puritani?

meli luigi 05.02.06 17:04| 
 |
Rispondi al commento

Io però vorrei condividere questo pensiero. Abbiamo una classe politica oscena, sia essa di destra o di sinistra, italiana o europea. Ma non è che ce la meritiamo? Si, perché io costato che non sono solo i politici a rubare, imbrogliare e mentire. Nella nostra quotidianità TUTTI contribuiamo a rendere questo mondo sempre peggiore. Nella banalità dei gesti. Andiamo con il fuoristrada, in piena città, a portare i bambini a scuola. Consideriamo i boschi come discariche per ogni oggetto che non ci serve più. Dai traghetti gettiamo cartacce, sacchetti e confezioni usate di merendine, riduciamo le spiaggie ad immondezzai per mozziconi, lattine, assorbenti igenici, evaquazioni corporali nella macchia. In Corsica, quando vedi moto e auto posteggiate in zone protette ove l'accesso sarebbe vietato, state sicuri che le targhe sono italiane (tanto che mi vergogno di parlare italiano all'estero). Se sostiamo non spegnamo mai il motore perché d'inverno fa freddo, d'estate non possiamo stare senza climatizzazione. Non facciamo una piega di fronte all'inutilità del calcio, anzi ne facciamo una tragedia nazionale quando i problemi sono ben altri. Andiamo a cercar funghi qui o all'estero? Non ci accontentiamo di portarne a casa una quantità ragionevole, no dobbiamo fare razzia, far chiasso, lasciare rifiuti ovunque e posteggiare selvaggiamente ingombrando il passo a chiunque.
Come pretendiamo di avere una classe politica migliore quando essa è lo specchio di ciò che noi siamo? Siamo sinceri, forse che con la sinistra le cose andavano meglio? BALLE. Perché siamo noi cittadini con nessun o poco senso dello Stato a sbattercene per primi. Se NOI iniziassimo ad essere più rispettosi e civili forse, con sinistra o destra farebbe lo stesso, ma sarebbe tutto migliore.

andrea riberti 05.02.06 15:20| 
 |
Rispondi al commento

Io però vorrei condividere questo pensiero. Abbiamo una classe politica oscena, sia essa di destra o di sinistra, italiana o europea. Ma non è che ce la meritiamo? Si, perché io costato che non sono solo i politici a rubare, imbrogliare e mentire. Nella nostra quotidianità TUTTI contribuiamo a rendere questo mondo sempre peggiore. Nella banalità dei gesti. Andiamo con il fuoristrada, in piena città, a portare i bambini a scuola. Consideriamo i boschi come discariche per ogni oggetto che non ci serve più. Dai traghetti gettiamo cartacce, sacchetti e confezioni usate di merendine, riduciamo le spiaggie ad immondezzai per mozziconi, lattine, assorbenti igenici, evaquazioni corporali nella macchia. In Corsica, quando vedi moto e auto posteggiate in zone protette ove l'accesso sarebbe vietato, state sicuri che le targhe sono italiane (tanto che mi vergogno di parlare italiano all'estero). Se sostiamo non spegnamo mai il motore perché d'inverno fa freddo, d'estate non possiamo stare senza climatizzazione. Non facciamo una piega di fronte all'inutilità del calcio, anzi ne facciamo una tragedia nazionale quando i problemi sono ben altri. Andiamo a cercar funghi qui o all'estero? Non ci accontentiamo di portarne a casa una quantità ragionevole, no dobbiamo fare razzia, far chiasso, lasciare rifiuti ovunque e posteggiare selvaggiamente ingombrando il passo a chiunque.
Come pretendiamo di avere una classe politica migliore quando essa è lo specchio di ciò che noi siamo? Siamo sinceri, forse che con la sinistra le cose andavano meglio? BALLE. Perché siamo noi cittadini con nessun o poco senso dello Stato a sbattercene per primi. Se NOI iniziassimo ad essere più rispettosi e civili forse, con sinistra o destra farebbe lo stesso, ma sarebbe tutto migliore.

andrea riberti 05.02.06 15:18| 
 |
Rispondi al commento

Volevo segnalarvi un affatto che a dire increscioso è poco. Ieri,04/02/2006 a Milano, ore 17.00, in C.zo Buones Aires ang. Via VItruvio, Centro di Milano, mi sono trovato ad affrontare una ventina di persone che avevano appeso ai semafori bandiere di stampo Nazifascista, con tanto di banchetto raccogli firme e cartelloni razzisti. Io e la mia fidanzata siamo rimasti mezz'ora di fronte a loro con centinania di persone che passavano e non battevano ciglio, chiamando con il cellulare polizia e carabinieri. La risposta che mi è stata data ripetutamente è la seguente: " Sono stati autorizzati, in mezzo a loro ci sono delle persone in borghese che le controllano, non possiamo fare nulla".
Ma cosa controllano???????? Alla mia richiesta di fare portare queste persone via mi è stato risposto che se il prefetto di Milano le ha autorizzate non potevano farci nulla.
Ho pianto. Ho pianto perchè vedo questo paese andare allo sfascio, senza via di uscita.
Vi prego fate arrivare questa notizia a qualcuno, non possso sopportare di vivere in un paese dove dei nazisti vengono autorizzati a raccogliere firme a Milano in centro.
L'operatore dell 113 che mi ha risposto dandomi sempre la stessa informazione si è presentato come " Operatore 2 ".

Taurino Francesco
Via TOlentino 2, Milano
Nato a Galatina il 21/08/1974

Basta nasconderci.!

Taurino Francesco 05.02.06 11:42| 
 |
Rispondi al commento

per berlusconi le pensioni da fame sono demagogia,per berlus.il fatto che sia indagato per 92 processi è demagogia, per berrlusconi i trasporti che fanno pena è demagogia,per berlusconi stipendi da fame è demagogia ,per berlusconi fare una ecoggrafia con tempi superiori ai 3 mesi è demagogia,per berlusconi processi che durano in media 10 anni è demagogia,per berlusconi su 12 mesi ne ho lavorati2 è demagogia,per berlusconi monolocali affittati a 800 euro è demagogia.............
devo andare a rivedere la parola demagogia sul vocabolario....................

Roberto tartarini 03.02.06 09:55| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe non riesco proprio a capire come si possa credere che una persona voti a favore di una piuttosto che un'altra solo perchè tizio o caio abbiano fatto più o meno apparizioni in tv "ma ci credono davvero cosi' imbecilli ? ciao.

massimo rinaldi 02.02.06 23:45| 
 |
Rispondi al commento

Ciao beppe,
non mi va di farti i complimenti,semplicemente perchè non ne hai bisogno,e probabilmente non te ne fregha un c....
Vorrei anzi farti una critica.E'vero,non è facile sciegliere tra il peggio e il leggermente meno peggio,ma una persona come te,con il suo carisma e con quell'incoscienza da bambino,che gli permette di dire quelle sconcertanti verità,e ripeto sconcertanti non perchè inventate ma purtroppo perche estremamente vere...,deve farsi sentire!Cerca spazio in questa tv spazzatura,spiazza tutti..,ma ti prego cerca di andare in tv!Sbalordisci quella massa di pecore smarrite in cerca delproprio pastore,e portale a votare x salvarci non tanto dall'ipocrisia che penso appartenga ad entrambi gli schieramenti,ma quantomeno ad evitarci le performance di quella "persona"nella quale ancora non capisco come gli italiani possano identificarsi od aspirare!!!Ma siamo veramente così noi italiani??spero di no......spero proprio di no.... VAI IN TV!!!TI PREGHO!OGGI PIU' CHE MAI ABBIAMO BISOGNO NON TANTO DI TE,MA DELLE TUE VERITA'...USALEEEEEE!!!

mauro franca 02.02.06 21:55| 
 |
Rispondi al commento

è un pò di tempo che mi chiedo se ancora abbia valore interpretare la politica in senso ideologico oppure riportarla a quelle che sono le sue vere radici e cioè la contrapposizione tra ricchi e poveri.
sono del parere che siamo arrivati al punto in cui i diritti dei più deboli non sono più tutelati da nessuno dei due schieramenti elettorali.
voglio porrè una domanda che mi faccio di frequente; come è possibile che un operaio litighi con un altro operaio sull'essere di sinistra oppure di destra?
non credete che un operaio dovrebbe essere solidale al proprio ceto innanzitutto e in contrapposizione con quella classe che ha un reddito 10 20 volte superiore?
un'altra e ultima domanda riguarda il problema dell'aumento di stipendio ai deputati e senatori.
come tutti noi penso abbiamo sentito in televisione si presentano ogni volta esponenti parlamentari di destra o sinistra e ci fanno capire che loro erano contrari all'aumento.
domanda: se sono realmente contrari perchè con quella parte dell'aumento non fanno un fondo speciale da destinare alle famiglie più bisognosi e a tutti coloro che vivono in povertà?
se qualcuno ritiene che quello che dico sia vero mi deve spiegare come fà a dare un voto a qualunque di questi personaggi che rappresentono la peggior bassezza el genere umano.

mazzafoglia maurizio 02.02.06 16:28| 
 |
Rispondi al commento

è un pò di tempo che mi chiedo se ancora abbia valore interpretare la politica in senso ideologico oppure riportarla a quelle che sono le sue vere radici e cioè la contrapposizione tra ricchi e poveri.
sono del parere che siamo arrivati al punto in cui i diritti dei più deboli non sono più tutelati da nessuno dei due schieramenti elettorali.
voglio porrè una domanda che mi faccio di frequente; come è possibile che un operaio litighi con un altro operaio sull'essere di sinistra oppure di destra?
non credete che un operaio dovrebbe essere solidale al proprio ceto innanzitutto e in contrapposizione con quella classe che ha un reddito 10 20 volte superiore?
un'altra e ultima domanda riguarda il problema dell'aumento di stipendio ai deputati e senatori.
come tutti noi penso abbiamo sentito in televisione si presentano ogni volta esponenti parlamentari di destra o sinistra e ci fanno capire che loro erano contrari all'aumento.
domanda: se sono realmente contrari perchè con quella parte dell'aumento non fanno un fondo speciale da destinare alle famiglie più bisognosi e a tutti coloro che vivono in povertà?
se qualcuno ritiene che quello che dico sia vero mi deve spiegare come fà a dare un voto a qualunque di questi personaggi che rappresentono la peggior bassezza el genere umano.

mazzafoglia maurizio 02.02.06 16:27| 
 |
Rispondi al commento

è un pò di tempo che mi chiedo se ancora abbia valore interpretare la politica in senso ideologico oppure riportarla a quelle che sono le sue vere radici e cioè la contrapposizione tra ricchi e poveri.
sono del parere che siamo arrivati al punto in cui i diritti dei più deboli non sono più tutelati da nessuno dei due schieramenti elettorali.
voglio porrè una domanda che mi faccio di frequente; come è possibile che un operaio litighi con un altro operaio sull'essere di sinistra oppure di destra?
non credete che un operaio dovrebbe essere solidale al proprio ceto innanzitutto e in contrapposizione con quella classe che ha un reddito 10 20 volte superiore?
un'altra e ultima domanda riguarda il problema dell'aumento di stipendio ai deputati e senatori.
come tutti noi penso abbiamo sentito in televisione si presentano ogni volta esponenti parlamentari di destra o sinistra e ci fanno capire che loro erano contrari all'aumento.
domanda: se sono realmente contrari perchè con quella parte dell'aumento non fanno un fondo speciale da destinare alle famiglie più bisognosi e a tutti coloro che vivono in povertà?
se qualcuno ritiene che quello che dico sia vero mi deve spiegare come fà a dare un voto a qualunque di questi personaggi che rappresentono la peggior bassezza el genere umano.

mazzafoglia maurizio 02.02.06 16:26| 
 |
Rispondi al commento

Relativamente alla valanga di proiezioni di voto sulle prossime elezioni, avrei qualche dubbio sulla correttezza delle rilevazioni. ho letto anche io un riferimento a una tonnellata di valutazioni statistiche, ma come al solito l'indicazione relativa al campione (quanto è ampio, dove è stato acquisito, quali sono le modalità di somministrazione dei questionari, e magari come sono i questionari) nè chi sia l'istituto non ci sono. A mio modesto parere queste indagini dovrebbero essere comunque sottoposte a regolamentazione (ed a sanzioni se queste non sono rispettate), in quanto dal punto di vista strettamente analitico sono grossolane, ma soprattutto dal punto di vista politico sono assai tendenziose.
E' pur vero che l'abitudine in genere dei politici è quella di fornire dati senza fonte, e questo non solo dalla destra ma da parte di tutte le parti.
Un esempio classico è quello del paniere su cui si basa la valutazione dell'inflazione, che su base 1.000.000 pone un peso degli affitti pari a 26685.
Traduzione: se spendete un milione (di vecchie lire) in totale (tutto incluso), se siete in affitto il vostro affitto dovrebbe essere pari a 26.685 lire.
Va da sè che il peso delle eventuali tasse che pagate non è considerato, per cui l'inflazione non valuta eventuali variazioni delle imposte (di ogni genere) che pagate.
Per correttezza la fonte: http://www.istat.it/prezzi/precon/aproposito/paniere2006.pdf
Ci sono altre chicche, se ne avete voglia andate a curiosare nel paniere...

Alessandro Cariani 02.02.06 12:51| 
 |
Rispondi al commento

Forza Beppe se ci impegnassimo in tanti a conoscere un po' meglio i nostri "dipendenti" e oltre a non votare chi è condannato in via definitiva riuscissimo ad eliminare dal parlamento una consistente parte di "dipendenti" rappresentanti degli ordini professionali.
I quali spesso finiscono (per deformazione professionale) a legiferare palesemente di parte.
Spero che anche la lista degli iscritti ai vari ordini professionali diventi di dominio pubblico.

elvio bomprezzi 01.02.06 23:47| 
 |
Rispondi al commento

Forza Beppe se ci impegnassimo in tanti a conoscere un po' meglio i nostri "dipendenti" e oltre a non votare chi è condannato in via definitiva riuscissimo ad eliminare dal parlamento una consistente parte di "dipendenti" rappresentanti degli ordini professionali.
I quali spesso finiscono (per malattia professionale) per legiferare in modo che a loro non manchi mai di che alimentarsi.

elvio bomprezzi 01.02.06 23:40| 
 |
Rispondi al commento

Forza Beppe se ci impegnassimo in tanti a conoscere un po' meglio i nostri "dipendenti" e oltre a non votare chi è condannato in via definitiva riuscissimo ad eliminare dal parlamento una consistente parte di "dipendenti" rappresentanti degli ordini professionali.
I quali finiscono spesso (per deformazione professionale) per legiferare in modo che non gli manchi mai di che alimentarsi.

elvio bomprezzi 01.02.06 23:38| 
 |
Rispondi al commento

Si dice che gli italiani non abbiano memoria. Tra poco andremo alle urne e temo che molti dimenticheranno alcuni "dettagli" di come sono andate le cose negli ultimi anni. Beppe, cosa ne dici di preparare un "vademecum delle nefandezze" da far girare via mail una settimana prima del voto? Tu magari lo pubblichi prima che cali il silenzio pre-elettorale, mentre noi "utenti" ci impegnamo a diffonderlo in tempi utili. Ogni tanto ho paura che a qualcuno non sia ancora bastato quello che ha potuto vedere negli ultimi 5 anni.
E' solo un'idea. Grazie ciao :-)

Betty Argento 31.01.06 09:39| 
 |
Rispondi al commento

In effetti due conti semplici ed ecco la risposta:
nessuno dei nostri attuali politici ci rappresenta più ed hai ragione Beppe a non fare distinzioni di sorta ,destra,sinistra centro.
In fondo, ragionando come il panettiere sotto casa che fa i conti sulla carta del pane ed una vecchia bic, queste persone vivono ,tra stipendi e privilegi, fuori dal nostro mondo. 15,20.000euro al mese,benefits inclusi, e ciao
Governo o opposizione conta poco. Ma secondo voi uno come Mastella, deputato a 25anni o giù di lì,ha mai fatto la spesa?!!!Cambiato una ruota?!O ,almeno,pagato un conto in pizzeria dopo una settimana di duro lavoro (al nero tra l'altro dalle sue parti tutti disoccupati sulla carta che lavorano 12ore al giorno per paghe da fame!)
Era giusto un nome,nulla di specifico, se ne potrebbero fare tanti......
MA SAI QUANDO DAVVERO MI INCAZZO?!?!?
Quando vedo un operaio FIAT sfilare in corteo che ha votato il portatore nano.Mi verrebbe da fare come te con Jovanotti qualche anno fa,con la borsa della nonna"L'hai votato!!?Ora,zitto a casa,disoccupato e muto!"Grazie per lo spazio e per avermi concesso un piccolo sfogo e sono fiducioso,prima o poi dovremo cambiar rotta no?!??

Alfredo Tarantino 31.01.06 01:33| 
 |
Rispondi al commento

Una sondaggio con una domanda a TUTTI....
ma Beppe e questo sito sono:
A) di destra
B) di centro
c) di sinistra

Roberto Scattone 30.01.06 10:37| 
 |
Rispondi al commento

Ho nostalgia di Genova. Non pensavo fosse possibile ma mi mancano le botte datemi da quei poveracci che non se la passano meglio di me,mi manca lo sguardo della folla durante la guerriglia,assetata di rivoluzione, furiosa.
In quei giorni sembrava fatta...."Voi lì non ci potete stare" una linea che divideva il mondo dal potere. E' stato giusto prendere le botte,lasciarci un pò di sangue, tanto quanto basta per ricordare.
E ora? Che fare? Non vogliamo nemmeno vincere ci basta lottare.Ma non da casa commentando i vari telegiornali di regime ma per strada,come si dice.......in piazza.
Ma guardatevi intorno...cosa sono gli italiani?Quelli che plaudono Borghezio? Quelli che:"Si la pistola in casa e poi vieni a rompere i maroni...."
Mi FAte Schifo. L'Uomo medio è il più pericoloso individuo sulla terra,bigotto razzista e ignorante,allora in piazza contro di voi.MAGARI.....
A spaccarvi la testa,chissà che non rinsaviate.
Scusate ma lo dovevo dire a qualcuno.
Pardon.

daniele piervincenzi 30.01.06 02:28| 
 |
Rispondi al commento

non vi fate abbindolare dalle parole del presidente del consiglio quando si parla che i comunisti voglione togliere la proprieta' privata non e' vero (ci stavo cascando anche io ) si parla invece di togliere la proprieta privata dei mezzi di producione cioe' ridare al popolo cio' che e' suo di tutti cuei mezzi di produzione dove il popolo sa decidere cosa e' piu' necessareo produrreper il paese .
comunque consiglierei come ho fatto e sto facendo di dedicarsi un po a capire il pensiero che porta il comunismo e permeglio dire il marxismo e lenilismo cosa che piu' mi addentro e piu' mi ritrovo daccordo con lo stesso dallo stato attuale del capitalismo allo sfruttamento delle risorse naturale ecc.
purtroppo il nostro presidente a molta paura di cio' se no poi come potra ad avere degli schiaviper lui e cosianche altri capitalisti come lui.
oggi le ricchezze mondiali sono spostate solo da una perte del globo cosi facendo si puo' sempre avere una costante e cioe' lo' sfrutamento di quei popoloi dove ce' poverta'.
basta pensare che quando si parla di terzo mondo si parla che il terzo mondo a debito ma io dico come si fa a parlare di debito perche non si cerca veramente di aiutare questi popoli,purtoppo quando ci sono dei paesi imperialisti che si dividono la fetta questo non potra mai accadere e purtroppol'ITALIA rientra in una di queste con il sistema che oggi vige.

stefano pisapia 29.01.06 08:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buongiorno Grillo e tutti voi lettori!
Che dire bhè! Come giustamente dici tu ci vorrebbero dei politici con una visione a 30 anni!
Ti ricordo che questi non sono politici ma geni!
Eh già Einstein ad esempio ( me lo leggevo giusto ieri durante una noiosissima lezione universitaria ) aveva una visione del mondo che direi è + o - a 60 .70 anni o forse +!
Al suo tempo già parlava di un governo del mondo, di una modifica dell' onu e di guerra preventiva!
Pare che Bush non abbia fatto altro che copiare le sue idee. Bhè ci sarebbe da vedere se coincidono perfettamente le sue idee politiche con quelle del genio Einstein!
Oltre tutto questo Einstein già anni fa sosteneva che i partiti politici sono relitti del sistema.
Perchè ? semplice i partiti mettono i loro candidati che sono votati da noi cittadini.
Non siamo noi a scegliere i candidati che votiamo ma sono scelti dai politici sulla base dei finanziamenti che il mondo economico fa a loro!
In sostanza detta in breve, è il mondo economico, ovvero alcuni arricchitisi con il sistema della "concorrenza", voluta pure dalla unione europea, ( lo scrivo in piccolo per non farci sentire in giro ! ), e del capitalismo che detta le regole del gioco e sceglie i propri leader!
pari di fatti che gli usa vuoi o non vuoi siano sempre dietro i nostri leader se andiamo a guardare bene! Prima di fare le campagne elettorali si vanno a fare i viaggietti in usa chissà perchè? ve lo siete mai chiesti? mah!!!
Comunque sia i partiti so relitti ! ben vengano le autocandidature , quelle sostenute dalla base!
Ghandi vi ricordo non apparteneva a nessun partito ma ha fatto l'India indipendende dalla Corana Britannica. Conta il carisma della persona e la sua capacità di fare le cose piano piano! Non il tutto e subito e poi non fanno un bel niente , però i soldi e i voti se li pigliano! :)
Grazie del tempo e dello spazio che mi avete concesso! Buona giornata a tutti e coraggio che qualcuno che ci ascolta c'è in giro! W i nuovi italiani!

fredi rRicchioni 28.01.06 10:32| 
 |
Rispondi al commento

CARO GRILLO HO UNA PROPOSTA DA FARE PER LA PROSSIMA CAMPAGNA ELETTORALE:
IMPORTARE I POLITICI DA PAESI TIPO LA SVEZIA LA SVIZZERA LA GERMANIA,IL CANADA INSOMMA DAI PAESI AMMINISTRATI IN MODO CORRETTO E CIVILE.PERCHE IMPORTARE SOLO I PRODOTTI CONCORRENZIALI IMPORTIAMO PURE I POLITICI,SE IL MONDO E' GLOBALIZZATO PERCHE I POLITICI NON HANNO CONCORRENZA?,A ME CHE IMPORTA SE MI AMMINISTRA UN POLITICO OLANDESE?L'IMPORTANTE E CHE AMMINISTRI BENE E SIA ONESTO.

FAUSTO CONTRISCINAI 26.01.06 21:44| 
 |
Rispondi al commento

PENSIERI: BASTEREBBE UN KAMIKAZE, ANCHE D'IMPORTAZIONE, PERCHE' IN ITALIA ANCHE' L'ULTIMO DEI PROLETARI HA LA PANCIA PIENA E LUI COME IL PRIMO HA LA TESTA VUOTA DI IDEE E PIENA DI CAZZATE, SI SENTE A DISAGIO SEMPRE ANCHE QUANDO DORME,VIVE UN PRESENTE INCERTO, VEDE UN FUTURO INESISTENTE MA HA LA PANCIA PIENA E QUINDI NON SI MUOVE, NON AGISCE, CROGIUOLANDOSI PERO' ALL'IDEA CHE QUALCUNO LO POSSA FARE.
AHHHHH SAREBBE UN SOLLIEVO, UNA SPINA TOLTA DAL PIEDE, L'ULTIMA RATA DEL MUTUO CASA, UNA MINZIONE TRATTENUTA DA ORE, L'ASPORTAZIONE DI UNGHIA INCARNITA, LA FINE DI UN GOVERNO...
TORNIAMO ALLA REALTA', NON DICIAMO SCIOCCHEZZE E SOPRATTUTTO NON FOMENTIAMO IDEE MALSANE, ASPETTIAMO, VOTIAMO E GODIAMO.
MARIO.

MARIO GANDELLI 25.01.06 18:20| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno signor Grillo.
Non credo che sia un buongiorno, per la verità.
Ieri hanno approvato la legge sulla legittima difesa.
Mi ha spaventata l'idea di trovarmi a breve in un Paese (o paese, anche quello di provincia) dove si è legittimati alla violenza su chiunque offenda e minacci, anche i propri beni, se ho ben capito.
Non ritiriamo fuori la questione del far west, come stamattina ho sentito in radio, ma da che parte stiamo andando se non veramente nell'occidente più lontano?
Lontano da qualunque occidentalizzazione possibile, se la intendiamo in senso positivo.
Siamo in via di sottosviluppo, pericolosamente avviati, come un barile in discesa libera.
A 23anni dovrei pensare positivo, ma è a me che stanno lasciando un' eredità morale che ha il cancro.
Abbiamo toccato il fondo secondo lei? Dobbiamo ancora toccarlo o stiamo già scavando?
Grazie per l'attenzione, Marily (Isernia).

marily manocchio 25.01.06 10:55| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, è da molto tempo che cerco di partecipare (da spettatore) ad un tuo spettacolo ma c'è sempre qualcuno che arriva prima di me ad acquistare i biglietti. Pazienza, vorrà dire che continuerò a seguirti con il cuore. Vorrei esprimere il mio parere sulla politica attuale dicendo che purtroppo non si vede una persona onesta, seria e con la voglia di risolvere i problemi di tutti. Nè a sinistra, nè a destra e neppure al centro. Sento alla televisione che si bisticciano perche il polo sceglie Berlusconi e l'unione sceglie Prodi. Sempre gli stessi individui, immischiati nelle faccende politiche ed economiche più disparate e da ormai troppo tempo. Possibile che si debba sempre scegliere le stesse persone che por anni ed anni hanno portato la nazione alla situazione attuale. Non lo trovo per niente intelligente. Voglio un Uomo o una Donna che sia in grado di svoltare veramente pagina e che sappia scegliere persone altrettanto serie ed oneste che l'aiuteranno ne suo mandato. Voglio un leader che parli di passaggio alle energie alternative e pulite, voglio un leader che parli di sicurezza pubblica, privata e giustizia giusta e non vincolata alla fede politica, qualunque essa sia. Voglio un leader che sappia rispettare l'ambiente e che abbia il coraggio di imporre a tutti anche una scelta difficile ed antieconomica ma giusta per il rispetto della natura. Oggi ho letto della nuova Legge sulla difesa personale e ho già sentito i primi pareri. Alcuni la definiscono legge all'americana. Io credo che sia la prima ed unica legge giusta che il governo Berlusconi ha fatto in questi anni. La vita è sacra ma lo è per tutti non solo per i delinquenti, se uno di loro si introduce in casa mia e minaccia la me e la mia famiglio io debbo essere in grado di difendere la vita di mio figlio (3 anni) e di mia moglie senza dover incorrere in nessuna sanzione, nè civile, nè penale. Voglio anche dirti che non posseggo nessun tipo di arma e mai l'ho posseduta. Se fosse per me i soldi che i governi spendono per gli armamenti li destinerei per aitare gli altri e per una conversione fonti di energia. In ultimo ti vorrei dare un suggerimento, so che parlare dei politici fa ridere, anche perchè se devo essere sincero i veri comici sono proprio loro, ma credo anche che parlare troppo di loro non fa altro che aumentare la loro popolarità e la loro importanza. Sarebbe meglio ignorarli perchè è quello che loro fanno con noi ed anche perchè è quello che si meritano. Un caro saluto Roberto

Roberto Gerbaudo 25.01.06 09:22| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe siamo veramente in leggera ...contro tendenza... hai visto la nuova legge approvata in parlamento? far west allo stato puro ... A quanto la ricomparsa della pena di morte? da adesso in poi cinturoni e colt per tutti. Speriamo di non arrivare alle stragi nelle scuole come in america...

rossano girotti 25.01.06 08:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho appena finito di vedere una replica tv, nella quale un uomo sofferente di evidenti derive populiste si è inventato di tutto : da una madre incinta che fa 3 km in mezzo alla neve a piedi, salvando ebrei dai nazisti a riuscir a fare 7/8 (ho perso il conto!!)mestieri in una sola vita
Il tutto in un atmosfera ,quasi celestiale,con tanto di sfondo musicale ad hoc....ho sentito parlare del magnate dell'informatica come del più grosso benefattore del mondo e di un uomo che aveva tanti di quei soldi da essere così altruista da buttarsi in politica per fare qualcosa di buono per gli altri. L'ho sentito apertamente minacciare il QUIRINALE!!! Credevo che qualche deficente mi avesse fatto uno scherzo tremendo mettendomi un acido nel caffè!!!
Invece no! Era tutto vero ed era il primo ministro di una nazione che non c'è più, perchè se Questa stessa l'ha votato,siamo l'espressione del niente.In attesa di tempi migliori,o di lasciare per sempre questo paese ti abbraccio e ti ringrazio di esserci
alfredo

Alfredo Tarantino 25.01.06 01:26| 
 |
Rispondi al commento

Ho appena finito di vedere una replica tv, nella quale un uomo sofferente di evidenti derive populiste si è inventato di tutto : da una madre incinta che fa 3 km in mezzo alla neve a piedi, salvando ebrei dai nazisti a riuscir a fare 7/8 (ho perso il conto!!)mestieri in una sola vita
Il tutto in un atmosfera ,quasi celestiale,con tanto di sfondo musicale ad hoc....ho sentito parlare del magnate dell'informatica come del più grosso benefattore del mondo e di un uomo che aveva tanti di quei soldi da essere così altruista da buttarsi in politica per fare qualcosa di buono per gli altri. L'ho sentito apertamente minacciare il QUIRINALE!!! Credevo che qualche deficente mi avesse fatto uno scherzo tremendo mettendomi un acido nel caffè!!!
Invece no! Era tutto vero ed era il primo ministro di una nazione che non c'è più, perchè se Questa stessa l'ha votato,siamo l'espressione del niente.In attesa di tempi migliori,o di lasciare per sempre questo paese ti abbraccio e ti ringrazio di esserci
alfredo

Alfredo Tarantino 25.01.06 01:25| 
 |
Rispondi al commento

Ho appena finito di vedere una replica tv, nella quale un uomo sofferente di evidenti derive populiste si è inventato di tutto : da una madre incinta che fa 3 km in mezzo alla neve a piedi, salvando ebrei dai nazisti a riuscir a fare 7/8 (ho perso il conto!!)mestieri in una sola vita
Il tutto in un atmosfera ,quasi celestiale,con tanto di sfondo musicale ad hoc....ho sentito parlare del magnate dell'informatica come del più grosso benefattore del mondo e di un uomo che aveva tanti di quei soldi da essere così altruista da buttarsi in politica per fare qualcosa di buono per gli altri. L'ho sentito apertamente minacciare il QUIRINALE!!! Credevo che qualche deficente mi avesse fatto uno scherzo tremendo mettendomi un acido nel caffè!!!
Invece no! Era tutto vero ed era il primo ministro di una nazione che non c'è più, perchè se Questa stessa l'ha votato,siamo l'espressione del niente.In attesa di tempi migliori,o di lasciare per sempre questo paese ti abbraccio e ti ringrazio di esserci
alfredo

Alfredo Tarantino 25.01.06 01:25| 
 |
Rispondi al commento

Scusa se insisto: Beppe, solo tu puoi fare queste domande, magari pubblicandole sull'Herald Tribune!RACCOGLI I SOLDI E FALLE! Ti prego...

Credo che non ci sarà mai libertà in Italia finchè qualcuno in TV non faccia una puntata sulla condanna di Dell'Utri a 9 anni di galera.

Ci sono tre domande che ogni giornalista e/o politico del mondo civile farebbe a Berlusconi:

1 - La corte di Assise di Palermo ha condannato Dell’Utri a nove anni di carcere in quanto TRAMITE tra Lei e Cosa nostra. Se Dell’Utri per 30 anni ha fatto da tramite tra LEI e la mafia, LEI per la mafia che cos'è?

2 - Dopo la condanna di Dell’Utri quale "uomo al servizio di Cosa nostra" (letterale dalla sentenza) a 9 anni di carcere: perché lei lo ha subito promosso SELEZIONATORE dei nuovi picciotti di Forza Italia? E' rimasto così soddisfatto dal fatto che Dell’Utri le selezionò il BOIA MANGANO, killer mafioso da ergastolo, quale stalliere di Arcore?

3 - Borsellino disse, e fu subito ucciso, che il BOIA MANGANO con cui LEI cenò in allegria per tre anni, era anche il terminale del lavaggio dei soldi sporchi di Cosa nostra: fu un caso che poi piovessero miliardi anonimi e contanti sulle 38 Holding in cui era frazionata la neonata Fininvest, tutte intestate a gente dell'ospizio?

MANACNDO QUESTE DOMANDE MANCA LA LIBERTA'

Ernesto Gastaldi 23.01.06 18:26| 
 |
Rispondi al commento

PARLAMENTO PULITO
Ho una proposta:
Nel prossimo governo vorrei vedere, (se non rifiuta)
GIANCARLO CASELLI MINISTRO DI GRAZIA E GIUSTIZIA!

Saluti!
Pierpaolo

Pierpaolo Sparacino 23.01.06 13:49| 
 |
Rispondi al commento

Noi che protestiamo, soffriamo, non ne possiamo più rappresentiamo la stragrande maggioranza del Paese, eppure la nostra rabbia non approda a nulla. Perché?
Perché nessuno dei nostri capi propone qualcosa di risolutivo.
La maggioranza degli attuali partiti non prende alle elezioni più del 2%. Noi potremmmo fondare un nuovo partito di sinistra senza legami con il mondo degli affari e arrivare comodamente al 20%. Sarebbe un buon inizio. Allora perché nessuno si fa avanti?
In alternativa potremmo fondare il partito della scheda bianca, che avrebbe la stessa percentuale di consensi. Allora come mai solo pochi lo propongono e nessuno dei capi se ne fa carico?
La cosa è quanto meno sospetta.

Alessandro Capece Commentatore in marcia al V2day 21.01.06 19:55| 
 |
Rispondi al commento

buongiorno. questa mattina ho ascoltato la rassegna stampa di radio tre ed ho saputo che i giornalisti e, cosa ancor più scandalosa, i parlamentari hanno già, da tempo, i c.d. "pacs".
sarebbe interessante approfondire l'argomento nei vari dettagli.
cordiali saluti.

daniele marzetta 20.01.06 09:02| 
 |
Rispondi al commento

Da segnalare. Non occorrono commenti:

http://digilander.libero.it/adamaney/provvisori/Giuntastorica.jpg

Cordialita'
DF

Dario Ferro 19.01.06 22:35| 
 |
Rispondi al commento

posso permettermi di iniziare un nuovo argomento sapete che sono sardo e mi interessano le cose di sardegna l'altro giorno leggendo un articolo veniva criticata la proposta "tasse sugli averi dei ricchi" nn residenti in sardegna ho fatto una ricerca ed il risultato e sconvolgente. premetto che chi fa polemiche su questa tassa e' e nn poteva essere altrimenti, chi possiede ville aerei e quantaltro genere di lusso.Questo articolo e' stato rippreso da un giornale locale, il presidente democraticamente eletto Soru Renato vuole far pagare le tasse ai nn residenti che siano proprietari in sardegna di case ville aerei immobili in genere, esentiamo l'ici perche' l'imposta e' dovuta al comune dove e' ubicato l'immobile.l'irpef e le addizionali connesse, esempio:ad alghero un miliardario possiede 7 ville nn possiede altri redditi e per l'elevato valore catastale dichiara un reddito di 70mila euro.
gli tocca presentare la sua brava dichiarazione dei redditi e dovra' sborsare al fisco 22,690,00 per irpef.paghera'le addizionali di cui una destinata alla regione sarda per lo 0,90% pari a 630,00 nonche' quella destinata al comune di residenza poniamo sempre alghero per lo 0,50% ammonta a euro 350,00.
il calcolo viene effettuato in proporzione trattandosi di un residente in sardegna lo stato deve versare i sette decimi alla regione sarda che incasserebbe 15,883,00in tutto le tasse del residente ammontano a euro 23,670,00in sardegna ne resterebbero 16,663,00divisi come abbiamo visto in precedenza tra comune e regione sarda.
le stesse sette ville ad un non residente presenta la dichiarazione dichiarando la residenza a milano,stesso ammontare paghera l'addizionale alla lombardia 1,40% 980,00 l'addizionale al comune dove e' ubicato l'immobile 0,50 in questo caso siccome l'irpef sara' versata nel comune di residenza del miliardario la sardegna incassera un beato niente, se poi le ville fossero affitate i calcoli si decuplicherebbero visto che 85% dell'affitto diventa impon. irpef

carlo iba 18.01.06 20:12| 
 |
Rispondi al commento

AIUTO!!! E io dovrei votare??? Ho vent'anni ragazzi.... da 2 anni faccio parte della percentuale di Italiani che votano e decidono (decidiamo davvero? o è un modo di dire?) del futuro della nazione. Ma per favore, bisogna svegliarsi e non guardare più la televisione perchè io personalmente non ci capisco nulla. Parlano troppo strano questi signori! Troppo complicato! Lo fanno apposta??? boh...
Un saluto dalla Sardegna a tutti e in particolare a Beppe
LA SARDEGNA AI SARDI!!!

Michela Frau 17.01.06 22:41| 
 |
Rispondi al commento

AIUTO!!! E io dovrei votare??? Ho vent'anni ragazzi.... da 2 anni faccio parte della percentuale di Italiani che votano e decidono (decidiamo davvero? o è un modo di dire?) del futuro della nazione. Ma per favore, bisogna svegliarsi e non guardare più la televisione perchè io personalmente non ci capisco nulla. Parlano troppo strano questi signori! Troppo complicato! Lo fanno apposta??? boh...
Un saluto dalla Sardegna a tutti e in particolare a Beppe
LA SARDEGNA AI SARDI!!!

Michela Frau 17.01.06 22:33| 
 |
Rispondi al commento

qualcuno (magari qualche forumista psicologo) sa spiegarmi questo mio strano comportamento...
ogni due o tre ore SENTO l'impellente necessità di consultare le agenzie su internet per vedere se il portatore nano di democrazia ha sparato qualche altra cazzata!
PERCHE?

PS: GENIALE IL RAGAZZO CHE METTE LE CACCOLE NEI
LIBRI DI BRUNO VESPA NELLE LIBRERIE... ADESSO
ESCO E VADO ALLA MONDADORI..
ciao

pasquale mauro 17.01.06 14:50| 
 |
Rispondi al commento

..................scusate................................................................................perche le cose vanno cosi'?
possibile che abbiamo sbagliato fin dall'inizio dei tempi...???
guardiamo noi,,
i Romani, subito con questa idea di grandezza e dominazione.. e sono giunti fino a non far tramontare il sole sulle loro terre.
gli Inglesi con il l'iconcepilibe trianogolo degli schiavi,andavano fino in africa e poi sbattuti dall'altra parte dell'oceano nella "famosa" america dove venivao comprati...possibile ??? e tutt'oggi ancora sfruttati e sottimessi (L'africa come potenza rivale farebbe scomodo..) .
MA QUESTI CARI MIEI NON E' PASSATO MA ANCHE PRESENTE.
abbiamo avuto miriade di insegnamenti
sritture,
esperienze passate e vissute ..
e niente.
oggi la mente delle persone,e solo spinta dalla voglia di superare il prossimo senza guardare in faccia nessuno. ma cosi non puo' funzionare andremo solo incontro
alle LEGGE DEL PIU' FORTE.
ma la cosa che piu' mi preme in cuore e' che
i piu' forti siamo noi!
la GENTE..che deve essre unita , senza bande sugli occhi, vedere in faccia la realta e come stanno andando le cose.. e cercare di cambiare queste cose perche se non lo facciamo noi CHI LO FARA'?
non possiamo accettare tutto questo perche questo e' il mondo di tutti e tutti devono decidere !... percio' cari miei vi saluto che devo studiare . e ricordiamoci
sempre I PIU' FORTI SIAMO NOI
cordiali saluti
valentina .

valentina sanchioni 16.01.06 21:37| 
 |
Rispondi al commento

Buon giorno a tutti,
Dal momento in cui certe persone hanno fatto della politica un mestiere, la mia idea per cambiare le cose è semplice, cioè, rendere questo mestiere a termine. Far sì che duri giusto il tempo di una legislatura poi si ritorna a fare ciò che si faceva prima, così facendo si avrebbe una classe politica sempre nuova, si avrebbero sempre nuove idee e nuovi impulsi, e sopratutto finalmente vedremmo facce nuove!

Bruno Arthemalle 16.01.06 13:11| 
 |
Rispondi al commento

AAA. Buongiorno Bebbe, probabilmente non sarò il primo e spero con tutto il cuore di non essere l'ultimo a fare questa proposta: GRILLO PRESIDENTE DEL CONSIGLIO!!! Sarebbe bello... per favore pansaci abbiamo bisogno di qualcuno al di sopra delle parti, coraggioso, integro e sognatore. Visto che questi politici fanno ridere chi meglio di un comico come te potrebbe guidare il nostro povero paese in maniera seria?

francesco celin 16.01.06 10:51| 
 |
Rispondi al commento

AAA. Buongiorno Bebbe, probabilmente non sarò il primo e spero con tutto il cuore di non essere l'ultimo a fare questa proposta: GRILLO PRESIDENTE DEL CONSIGLIO!!! Sarebbe bello... per favore pansaci abbiamo bisogno di qualcuno al di sopra delle parti, coraggioso, integro e sognatore. Visto che questi politici fanno ridere chi meglio di un comico come te potrebbe guidare il nostro povero paese in maniera seria?

FRANCESCO CELIN 16.01.06 10:47| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno Bebbe, probabilmente non sarò il primo e spero con tutto il cuore di non essere l'ultimo a fare questa proposta: GRILLO PRESIDENTE DEL CONSIGLIO!!! Sarebbe bello... per favore pansaci abbiamo bisogno di qualcuno al di sopra delle parti, coraggioso, integro e sognatore. Visto che questi politici fanno ridere chi meglio di un comico come te potrebbe guidare il nostro povero paese in maniera seria?

francesco celin 16.01.06 10:39| 
 |
Rispondi al commento

Chi ha detto questa frase:"ruba una mela e vai in galera,ruba uno stato e ti fanno Re",è applicabile nel nostro paese?.

Giuseppe Paterno 15.01.06 11:43| 
 |
Rispondi al commento

PRECEDENTI PENALI

Quando un'azienda assume un nuovo dipendente, vuole sapere TUTTO:
1)chi sei e chi eri
2)se sei gay
3)se hai l'AIDS
4)se sei stato in galera
...non continuo ma insomma ti fanno un terzo grado. Il ministro Castelli, nella trasmissione BALLARO', fra i fischi della gente presente, ha detto al presentatore di SELEZIONARE IL PUBBLICO! Ma perchè invece lui non seleziona il suo partito di "brave persone" razziste?

Mauro Mauro 14.01.06 21:26| 
 |
Rispondi al commento

Ho scelto l' argomento politica , anche se andava bene ecologia o economia , perchè dopo aver letto l' articolo d' introduzione al blog penso che le idee senza chi ha il potere di trasformarle in realtà non valgono nulla .
L' argomento è l' energia.
Tutti si spaccano il cervello per trovare nuove fonti senza vedere ( o non la vogliono vedere ! ) l' alternativa migliore .
Premetto subito che questa nuova fonte ha bisogno di consenso e di trasformazione interna delle teste di miliardi di uomini ma se non si semina non si potrà mai raccogliere.
Veniamo al punto .
Per mia esperienza personale si può risparmiare moltissimo producendo prodotti che durino una vita e che siano prodotti in modo modulare in modo da poterli riparare senza buttare tutto .
Esempio ? Macchina espresso caffè .
Si rompe la mollettina della pompa e si deve buttare la macchina perchè se la fai riparare ti costa di più che a comperarla ed in più non trovi i ricambi .
A livello di consumo energetico , però , come la mettiamo ?
Le nostre autovetture sono l' esempio più evidente del consumo di energia .
Obblighiamo la gente ad usare la macchina perchè dopo 6 - 7 anni la dobbiamo buttare .
Se la macchina dovesse durare , senza le leggi che la dichiarano OUT , almeno 30 anni penso che tante persone prenderebbero la bicicletta per i tragitti corti .
Altre 2 considerazioni : assicurazioni e politici.
Assicurare il proprio mezzo e non i danni che possiamo provocare permetterebbe di essere più democratici . Chi ha i soldi per comperarsi una Mercedes si paghi un premio più alto e chi arriva appena alla 500 o ad una macchina di 20 anni (valutata 0 dalle compagnie) pagherà per il valore della propria machhina .
Per i politici .... una rivoluzione : tanti voti tanti posti in parlamento e nei vari consigli provinciali , comunali , regionali in modo da rendere effettiva la rappresentanza del paese.
Non sò chi votare perchè sono tutti marci ?
Il mio non voto servirebbe a licenziare qualcuno .
Ciao.

Guido Bonetti 14.01.06 07:43| 
 |
Rispondi al commento

parte 4 di michail bakunin:Fino ad oggi,dal principio della storia,non si è ancora avuta politica di popolo e intendiamo con questa parola il basso popolo,LA CANAGLIA OPERAIA che nutre tutti quanti con il proprio lavoro; si è avuta soltanto LA POLITICA DELLE CLASSI PRIVILEGIATE,DI QUELLE CLASSI CHE SI SONO SERVITE DELLA FORZA MUSCOLARE DEL POPOLO PER SPODESTARSI A VICENDA NELLO SFRUTTARE LE MASSE LAVORATRICI. A sua volta il popolo non ha mai parteggiato per le une contro le altre se non con la vana speranza che almeno qualcuna di queste rivoluzioni politiche,delle quali NESSUNA è stata fatta per lui,apportasse qualche sollievo alla sua miseria e secolare schiavitù. Si è sempre sbagliato.Il popolo non si chiama più né servo né schiavo, è DICHIARATO LIBERO DI DIRITTO MA,NEI FATTI,LA SUA SCHIAVITU E LA SUA MISERIA RESTANO UGUALI.E RESTERANNO SEMPRE UGUALI FINO A QUANDO LE MASSE POPOLARI CONTINUERANNO A FARE DA STRUMENTO DELLA POLITICA BORGHESE,COMUNQUE SI CHIAMI QUESTA POLITICA,CONSERVATRICE,LIBERALE,PROGRESSISTA,RADICALE E ANCHE QUANDO SI DESSE LE ARIE PIU CONSERVATRICI DEL MONDO. PERCHE QUALSIASI POLITICA BORGHESE, INDIPENDEN TEMENTE DAL NOME E DAL COLORE,NON PUO AVERE IN FONDO CHE UN UNICO FINE:IL MANTENIMENTO PERPETUO DELLA DOMINAZIONE BORGHESE E LA DOMINAZIONE BORGHESE EQUIVALE ALLA SCHIAVITU DEL PROLETARIATO.Abbiamo esposto questi principi perchè essi conseguono necessariamente dal punto di vista sociale e politico l'abolizione delle classi,in particolare della borghesia che è oggi la classe dominante,l'abolizione di tutti gli stati territoriali,di tutte le patrie politiche e , sulle loro rovine,l'istituzione della grande federazione internazionale di tutti i gruppi produttivi,nazionali e locali.Quel che ogni operaio sogna:una esistenza umana di benessere materiale e sviluppo intellettuale,fondati sulla GIUSTIZIA cioè sull'uguaglianza e sulla libertà di ciascuno e di tutti nel lavoro. ciao a tutti.Sergio.

sergio palato 14.01.06 00:02| 
 |
Rispondi al commento

parte 3 di michail bakunin : D'altra parte c'è ancora eccessiva differenza tra i livelli di sviluppo industriale,politico,industriale e morale delle masse operaie nei diversi paesi perchè sia poassibile unirle oggi intorno ad un solo e unico politico ed antireligioso.Imporre un programma simile all'internazionale,farne una condizione assoluta per l'ammissione in questa associazione significherebbe farne una setta,non una associazione universale; significherebbe uccidere l'Internazionale.

sergio palato 13.01.06 23:26| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei fare una nota sul novello et famigerato

QUARTETTO CETRA di Forza Italia

Quelli che sono stati definiti a più riprese "gli ascari di Silvio".
Ogni volta che parlano Prodi o Fassino o altri ,
il Silvio preme il pulsante ed il nostro complesso canoro spara terribili bordate in stile
"alla vecchia fattoria..ia..ia..oh!!!".
I sucitati Bondi, Schifani , Cicchitto e...
udite! udite! la catapulta vivente BERTOLINI .
Sono ospiti fissi in tutte le rubriche di notizie di agenzia e in televideo sempre al servizio di SAN SILVIO forever.

Franco DeBernardi 13.01.06 17:10| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei fare una nota sul novello et famigerato

QUARTETTO CETRA di Forza Italia

Quelli che sono stati definiti a più riprese "gli ascari di Silvio".
Ogni volta che parlano Prodi o Fassino o altri ,
il Silvio preme il pulsante ed il nostro complesso canoro spara terribili bordate in stile
"alla vecchia fattoria..ia..ia..oh!!!".
I sucitati Bondi, Schifani , Cicchitto e...
udite! udite! la catapulta vivente BERTOLINI .
Sono ospiti fissi in tutte le rubriche di notizie di agenzia e in televideo sempre al servizio di SAN SILVIO forever.

Franco DeBernardi 13.01.06 17:05| 
 |
Rispondi al commento

continuo il messaggio precedente di bakunin:" che per acquistare forza non devi associarti ai borghesi,ciò che sarebbe da parte tua una scicchezza e un delitto perchè tutti i borghesi sono in quanto tali un NEMICO nostro inconcilia -bile,né ad operai infedeli che sarebbero tanto vili da correre a mendicare i sorrisi e la benevolenza dei borghesi,bensi ad operai ONESTI ENERGICI e che vogliono sinceramente quello che vuoi anche tu? Hai riconosciuto che di fronte alla formidabile coalizione di tutte le classi privilegiate, di tutti i proprietari e capitalis ti e di tutti gli stati del mondo,un'associazio ne operaia isolata,locale o nazionale, anche se appartenesse a uno dei più grandi paesi d'europa non potrà mai vincere e che per tenere testa a quella coalizione e per ottenere questa vittoria ci vuole l'UNIONE DI TUTTE LE ASSOCIAZIONI OPERAIE LOCALI E NAZIONALI IN UNA ASSOCIAZIONE UNIVERSALE. Se lo sai, se lo hai riconosciuto e se vuoi realmente tutto ciò vieni con noi quali che siano i tuoi credi politici o religiosi. Ma perchè noi si possa accoglierti devi prometterci che: 1)subordinerai i tuoi interessi personali, anche quelli della tua famiglia,come pure le tue convinzioni e manifestazioni politiche e religio se al supremo interesse della nostra associazio -ne:la lotta del lavoro contro il capitale,dei lavoratori contro la borghesia sul terreno economico; 2)di non transigere mai con i borghe -si in vista di un interesse personale; 3)di non cercare mai di distinguerti individualmente, soltanto al servizio della tua propria personali tà,al di sopra della massa operaia;ciò che farebbe immediatamente di te un borghese,nemico e sfruttatore del proletariato;perchè la differenza fra il borghese e il lavoratore è tutta qui,che il primo cerca sempre il proprio benessere al di fuori della collettività mentre il secondo lo conquista nella SOLIDARIETA di tutti coloro che lavorano e sono sfruttati da capitale borghese (continua)

sergio palato 13.01.06 16:55| 
 |
Rispondi al commento

continuo il messaggio precedente di bakunin:" che per acquistare forza non devi associarti ai borghesi,ciò che sarebbe da parte tua una scicchezza e un delitto perchè tutti i borghesi sono in quanto tali un NEMICO nostro inconcilia -bile,né ad operai infedeli che sarebbero tanto vili da correre a mendicare i sorrisi e la benevolenza dei borghesi,bensi ad operai ONESTI ENERGICI e che vogliono sinceramente quello che vuoi anche tu? Hai riconosciuto che di fronte alla formidabile coalizione di tutte le classi privilegiate, di tutti i proprietari e capitalis ti e di tutti gli stati del mondo,un'associazio ne operaia isolata,locale o nazionale, anche se appartenesse a uno dei più grandi paesi d'europa non potrà mai vincere e che per tenere testa a quella coalizione e per ottenere questa vittoria ci vuole l'UNIONE DI TUTTE LE ASSOCIAZIONI OPERAIE LOCALI E NAZIONALI IN UNA ASSOCIAZIONE UNIVERSALE. Se lo sai, se lo hai riconosciuto e se vuoi realmente tutto ciò vieni con noi quali che siano i tuoi credi politici o religiosi. Ma perchè noi si possa accoglierti devi prometterci che: 1)subordinerai i tuoi interessi personali, anche quelli della tua famiglia,come pure le tue convinzioni e manifestazioni politiche e religio se al supremo interesse della nostra associazio -ne:la lotta del lavoro contro il capitale,dei lavoratori contro la borghesia sul terreno economico; 2)di non transigere mai con i borghe -si in vista di un interesse personale; 3)di non cercare mai di distinguerti individualmente, soltanto al servizio della tua propria personali tà,al di sopra della massa operaia;ciò che farebbe immediatamente di te un borghese,nemico e sfruttatore del proletariato;perchè la differenza fra il borghese e il lavoratore è tutta qui,che il primo cerca sempre il proprio benessere al di fuori della collettività mentre il secondo lo conquista nella SOLIDARIETA di tutti coloro che lavorano e sono sfruttati da capitale borghese (continua)

sergio palato 13.01.06 16:48| 
 |
Rispondi al commento

salve amici,sto leggendo in questi giorni il libro " libertà,giustizia,uguaglianza" di michail bakunin,anarchico russo che nei giorni tra il 7 e il 28 agosto del 1869 scrisse quanto segue: l'associazione internazionale dei lavoratori quando accoglie un nuovo membro non gli domanda se è ateo o religioso,appartenente a un partito o un'altro,ma semplicemente gli chiede:sei un operaio,o se non lo sei,provi il bisogno o ti senti la forza di abbracciare sinceramente la causa degli operai,di identifica rti con essa escludendo tutte le altre cause che potrebbero contrastarla? Tu sai che gli operai,i quali producono TUTTE LE RICCHEZZE DEL MONDO,che sono i creatori della civiltà e che hanno creato conquistato tutte le libertà dei borghesi,sono oggi (e oggi più di allora!ndr)condannati alla miseria,all'ignoranza e alla schiavitù?Riconosci che la causa principale di tutte le sventure sofferte dall'operaio è la miseria e che questa miseria,sorte comune di tutti i lavoratori del mondo,è una necessaria conseguenza dell'attuale organizzazione economica della società e in particolare dell'asservimento del lavoro e cioè del proletariato sotto il giogo del capitale e cioè della borghesia?Hai riconosciuto che fra il proletariato e la borghesia sussiste un antagonismo che è inconciliabile in quanto conseguenza necessaria delle rispettive posizio -ni?Che la prosperità della classe borghese è incompatibile con il benessere e la libertà dei lavoratori in quanto quella prosperità esagera - ta è, e non può non esserlo,fondata sullo sfruttamento e sull'asservimento del loro lavoro e che per la medesima ragione la prosperità e la dignità umana della massa operaia esigono in modo assoluto l'abolizione della borghesia in quanto classe separata?Hai riconosciuto che nessun operaio,per intelligente ed energico che sia,ha la possibilità di lottare da solo contro la forza così ben organizzata dei borghesi,forza rappresentata e sostenuta in primo luogo dall'organizzazione dello stato,qualsiasi stato?

sergio palato 13.01.06 16:17| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo BEPPE (spero ti arrivi),

non ti conosco ma per me sei come un amico perchè t'incazzi dove gli altri alzano le spalle.
Ti scrivo perchè ieri sera 10/01 ho visto BALLARO' ed ho sentito le classiche chiacchere dei politici presenti fra cui un certo ministro CASTELLI
(non riesco a capire il perchè ma ogni volta che lo guardo mi viene in mente "pikachu").
Ad un certo punto delle chiacchere ho sentito una cosa che mi ha fatto incazzare..moltissimo il pubblico (premetto che non si è sentito nulla) avrà detto o inveito qualcosa al ministro che a sua volta ha detto a FLORIS che avrebbe chiesto alla vigilanza rai un intervento e che ..DOVEVANO SELEZIONARE IL PUBBLICO PRESENTE IN TRASMISSIONE.
Ma chi è costui, ma chi pensa di essere questo personaggio che da ingegnere è diventato ministro di giustizia non per meriti ma per volere del suo partito che avrà avuto si e no il 6% alle scorse elezioni e non certo perchè eletto dal popolo per quel posto.
Noi cittadini educati o maleducati, intelligenti o scemi, dalla sua parte o no, di eguali diritti hanno pagato o peggio sono costretti a pagare il canone (che sicuramente lui non paga. Gli stessi pagano il suo stipendio ed hanno tutto IL DIRITTO di essere in quella trasmissione e di dire ciò che vogliono.
Sentir dire da un ministro SELEZIONATE IL PUBBLICO mi fà male mi sentire molto male perchè la fase successiva sarà la SELEZIONE solo per essere presenti mi viene in mente il cittadino col pedegree.

GIANNI VINCI 12.01.06 10:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il CSM (consiglio superiore malandrino), ha deciso di aumentare gli stipendi ai giudici etc......mi è sfuggito l'importo..di quanto se lo sono "adeguato"????

Carlo Padula 11.01.06 19:17| 
 |
Rispondi al commento

BRILLANTI SI NASCE

Ho da poco chiuso il contratto con Telecomtronchettofelice, perchè fra canone, costo ADSL pagavo circa 500 euro ogni tre mesi di bolletta (180 euro solo ADSL). La cosa da pazzi è che l'operatore chiedendomi perchè lasciassi Telecom (finto dispiaciuto), conclude dicendomi una frase del tipo: "be forse lei NON POTEVA PERMETTERSI il nostro servizio" cioè è assurdo. Dopo 2 settimane in tv: gratis 3 mesi con telecom...

Sono solo buffoni...

Mauro Mauro 11.01.06 18:06| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei intervenire dicendo che non mi sconcerta il fatto che D'Alema abbia la barca, ma che per lui e quelli come lui sia di gran lunga più importante la manutenzione della stessa che le sorti di quella classe operaia a cui a parole (ma neanche tanto)dice di tenere ma che nei fatti gli è sempre più aliena. Aggiungo anche che se dovessimo legare questione morale e natanti mi pare che anche Enrico Berlinguer, sempre più spesso portato ad esempio,e inventore del compromesso storico che certamente non ha giovato al proletariato, avrebbe sicuramente spalleggiato l'attuale presidente diessino, visto che a Stintino e dintorni pure lui non disdegnava con timoni e bussole...
C'è un'altra verità, poi, e cioè che se dovessimo spulciare e quantificare tutti gli interessi economico-finanziari a cui questo tipo di sinistra si è ormai anima e corpo anche a livello di piccoli e grandi municipi, costoro dovrebbero dotarsi di una flotta. Dico preventivamente a chi ha intenzione di scandalizzarsi per queste affermazioni di togliersi il prosciutto dagli occhi, documentarsi ed informarsi senza perdere tempo, sempre che l'"articolo" possa interessare
Una voce più autorevole della mia, quella di Nanni Moretti, l'aveva già detto qualche anno fa: "con questi signori la sinistra non andrà mai da nessuna parte...!"
Intanto le facce di bronzo ridono e ringraziano!

Fabrizio Bastianoni

fabrizio bastianoni 11.01.06 16:55| 
 |
Rispondi al commento

spero di aver capito male...ma ieri sera a Ballarò il nostro ministro castelli ha dato del "nervoso" a Eugenio Scalfari perchè gli tremava la mano durante la discussione!!!Spero che non sia così, ma se non sbaglio il sig. Scalfari è affetto dal morbo di parkinson!!!Che tristezza!!!

giovanna vacirca 11.01.06 10:05| 
 |
Rispondi al commento

Parlare di etica ...
Le cooperative hanno benefici fiscali perchè conseguono interessi comuni/mutualistici. I soci, lavoratori, alla fine dell'anno o del mese, dividono gli " utili " (che così non dovrebbero essere chiamati).
Quelle che esistono ora sono cooperative? NO! Sono società come le altre. Tassiamole nello stesso modo e poi vedremo. Oramai, nelle stesse non lavorano solo i " soci ".
Dov'è il mutualismo?
E l'utile che fine fà?
Se non avessero i benefici fiscali come sarebbe?
Come mai nessuno parla della CMC che è in Val di Susa? Essa ha dirigenti, quadri ed altro. Non è proprio una cooperativa! Ed i " dipendenti " sono tutti con contratti " stabili "?
Aprite gli occhi e cercate in internet

Stefano M. 11.01.06 10:03| 
 |
Rispondi al commento

Perchè non realizzate un nuovo PCI partito dei comici italiani, in concorrenza al comico apripista epocale che è già al governo?
La politica non mai stata credibile e i comici e la satira hanno dimostrato una sensibilità e una attenzione alle problematiche sociali sicuramente superiori alla politica.
Saluti.

Roberto.Valentini 11.01.06 09:14| 
 |
Rispondi al commento

E'COMINCIATA LA MARATONA TELEVISIVA DEL CAVALIER BERLUSCONI.E' STATO BELLO VEDERLO GIOVANE,ABBRONZATO,PERFETTAMENTE A SUO AGIO DA FERRARA E POI A PARLARE DI CALCIO, TRA UN BAGNO DI FOLLA (LE IMMAGINI DEI SALUTI SONO STATE COMMOVENTI). SORRIDENTE, POSITIVO, E TUTTO IMPEGNATO A PARLARCI DI COME LA STAMPA E' NELLE MANI DEI COMUNISTI (ALL'80%) CHE OVVIAMENTE DISINFORMANO, SUL MIRACOLO BERLUSCONIANO. NASCONDENDOCI INVECE CHE I BOLSCEVICHI SONO ORAMAI ARRIVATI IN PIAZZA SAN PIETRO. DOMANI SERA LO RIPETERA' DA VESPA E COSI' VIA. CI SPIEGHERA' CHE LA COMMISTIONE TRA POLITICA E AFFARI DELLA SINISTRA E' UNA VERGOGNA.
E CHE IL CASO UNIPOL HA DIMOSTRATO AGLI ITALIANI COME STANNO VERAMENTE LE COSE. sE NON SARANNO SUFFICIENTI LE SUE PAROLE CI PENSERANNO BONDI E CICCHITTO A RENDERLE PIù CHIARE. BENE.
OVVIAMENTE IL CAVALIERE, NON DIRA' CHE LUI E' IN SOCIETA' CON GNUTTI, CHE ALCUNI DEPUTATI E SENATORI DELLA CDL SONO SOTTO INCHIESTA PER LE DICHIARAZIONI DI FIORANI E CHE CON 1800 EURO (VERSATE IN DUE RATE 1500+300), HA USUFRUITO DEL CONDONO FISCALE 2003 METTENDOSI AL SICURO DA EVENTUALI RIVALSE DEL FISCO (MENO TASSE PER...TUTTI(?)). MA QUESTE SONO "BAZZECOLE,QUISQUIGLIE,PINZELLACCHERE..."

SILVANO PANICCIA 10.01.06 11:43| 
 |
Rispondi al commento

Salve, sono un bolognese di 46 anni, non sindacalizzato e tantomeno mai iscritto ad un partito e che, ogni volta che và a votare, gli viene la nausea cercando qualche cosa che assomigli alla sinistra sulla scheda elettorale. Tutto ciò non è per niente interessante, se non fosse per una particolarità: lavora all’ Unipol dal 1984, cosa che oggi mi rende un personaggio più che se abitassi a Cogne e meno se mi fossi fatto una storia con la Lecciso.
Intanto vorrei tranquillizzare tutti i giornalisti che in questi giorni cercano di intervistare chiunque varchi il portone di Via Stalingrado 45: Stò bene e non mi sento preoccupato. Stò bene perché la compagnia dove lavoro non ha, dalla sua nascita, tanta disponibilità finanziaria come oggi . E questo fatto lo vedi, ad esempio, dalle centinaia di assunzioni fatte negli ultimi dieci anni e che continuano ancora oggi. Assunzioni non certo fatte per beneficenza ma che hanno coinvolto spesso e volentieri, colleghi di altre compagnie bolognesi messi di fronte al bivio: o venite a lavorare a Milano o vi reinventate una nuova vita. Chiedetelo a loro cosa pensavano del gruppo dirigente Unipol quando ci fu la terza via di venire a lavorare con noi. Ripeto: non fù un atto umanitario ma di interesse ma non per questo meno gradito. Unipol è la compagnia assicurativa che da sempre paga meno i suoi dipendenti e i suoi agenti, ma, guarda caso, è la compagnia che ha meno turn-over. Certamente conta il fatto che a Bologna, o cambi settore o rimani nell’impero Unipol, e mi ricordo bene quando andavo alle riunioni tecniche presso le compagnie milanesi che trovavo colleghi vestiti di Armani e che prendevano 4 o 5 volte il mio stipendio avendo meno responsabilità e mestiere. Ma è anche vero che Unipol mi ha dato uno stipendio decente e la possibilità di avere la mia vita, crescere mia figlia e mantenere stima di me stesso nonostante lavorassi nel settore forse più vorace del capitalismo. Tutte queste cose me le ha date grazie ai colle

andrea quercioli 10.01.06 07:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro,beppe io vorrei solo dare un suggerimento agli amici,dirigenti dei DS(chiamarli compagni, è un'offesa per chi nel vecchio partito comunista italiano ,ha lottato,e morto per i principi fondamentali,pace,diritti dei lavoratori e "moralità") ,in occasione delle prossime elezioni politiche cambiate nome e simbolo,da democratici di sinistra a democristiani di sinistra,e come simbolo usate l'albero dei soldi di pinocchio.Ciao.Un giovane comunista.

vincenzo del guidice 09.01.06 19:36| 
 |
Rispondi al commento

Buon giorno. Sono Gianna Vivian.
Vi scrivo per informarvi di una novità di alto profilo sociale.
Inviando una semplice mail, ho aderito ad una importante campagna di civiltà
e di libertà, e sto invitando a fare altrettanto tutti gli amici che
conosco, ovunque residenti in Italia .
La campagna a cui ho aderito, mira ad ottenere che la legge consenta al
contribuente di poter scegliere di devolvere l'otto x mille dell'Irpef alla
ricerca scientifica .
.
Per saperne di più può visitare il sito http://www.clubfattinostri.it/8x1000.
Dopodiché, se condivide la proposta, invii subito la sua adesione e
coinvolga nello stesso giorno tutte le persone che conosce, eccetto me che
la ho informata. Occorrono appena 2-3 minuti per fare tutta l'operazione.
Bisogna raggiungere un milione di adesioni e serve anche la sua
collaborazione.
Per qualunque chiarimento puo rivolgersi al giornalista Enzo Mellano,
promotore della proposta di legge. Mi faccia sapere che ne pensa, se ha aderito
e quanti amici ha coinvolto. Grazie.
.
Cordiali saluti
Vivian Gianna

gianna vivian 09.01.06 18:43| 
 |
Rispondi al commento

Scomparsa dalla sigla del partito la parola "partito", i DS hanno svoltato verso la nuova concezione del laburismo, alla Tony Blair, quel socialismo leggero, agile, senza steccati o barriere che si coinvolge con piacere e slancio in tutti i settori della vita pubblica, non avendo più i lacci e lacciuoli dell'ideologia ormai superata, a loro dire. Ed ecco che la sinistra entra in contatto con imprenditori e finanzieri, senza remore, riconoscendo in loro un preciso ruolo nel processo di crescita di un paese come l'Italia, dilaniato per anni dl una guerra ideologica che spesso non era segnata solo dallo scontro dialettico. Arrivano Colaninno, Gnutti, Tronchetti Provera e i DS guardano ( ? ) con interesse alle acquisizioni di grandi aziende come Telecom Italia, si avvicinano al movimento cooperativo dell'Italia centro settentrionale e cominciano anche a scambiare gli uomini con il management delle aziende. Chicco Testa, golden boy della finanza milanese, amico personale di Veltroni, si ritrova a dirigere grandi aziende di stato e, a tempo perso, a fare politica. Ma non basta. Le campagne elettorali costano, l'avversario gioca sporco e c'è il rischio che la gente non capisca che loro sono sempre i migliori, quelli onesti, quelli che giocano pulito. Bisogna fare cassa e bisogna farla subito. C'è una grossa compagnia di assicurazioni da sempre vicina alla sinistra italiana e al movimento cooperativo. E' una compagnia in dissesto, da lì deve partire una scalata che sarà epocale, destinata a cambiare gli equilibri della finanza italiana. Mettono al vertice un rampante e ambizioso manager preso dalla Montedison e in un decennio la compagnia si ritrova fra le prime cinque aziende assicurative d'Italia e con tanto di quotazione nel paniere dei migliori titoli di borsa. Un trionfo. Ma non basta, bisogna arrivare al cuore. E il cuore si trova in via Nazionale, nella sede della Banca d'Italia, è lì che si decide chi comanda in questo Paese. (segue)

bruno esposito 09.01.06 18:05| 
 |
Rispondi al commento

psèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèè
piababum
w grillo e la libertè!!! EMMA!

nippon watson 09.01.06 17:29| 
 |
Rispondi al commento

Per evitare di credere che la scalata di Unipol alla BNL rientri in una strategia economica della grande cooperativa-assicurazione, del tutto avulsa da scelte e spinte politiche, penso sia utile ricordare che cosa succedeva non molti anni fa nei corridoi di un altro centro finanziario "rosso": il Monte dei Paschi di Siena!
Alcuni anni fa in pieno governo centro-sinistra, si affacciò sulla scenario finanziario italiano un certo De Bustis, sconosciuto manager della Banca del Salento. In pochissimo tempo, sull'onda dell' ubriacatura New economy, ricostruì la piccola banca pugliese dandogli una caratterizzazione "on line"... cambiandone il nome in Banca 121. Grazie al successo fulminante di alcuni prodotti finanziarii innovativi (My way, in particolare) il carneade delle Puglie divenne misteriosamente direttore generale del Monte dei Paschi di Siena (MPS) e portò in dote il suo figlio prediletto, cambiandone il nome in polizza "4you". Per un paio di anni questo fu il prodotto più venduto dal MPS. Nel pieno di questo successo cominciarono a circolare voci che MPS volesse lanciare un' OPA su BNL (eccoci all' acqua!)creando così una grande banca "rossa"... purtroppo dopo una puntata di "mi manda Rai3" cominciò ad emergere quello che era il segreto del successo della gestione DE Bustis... e non mi dilungo su questo che ci sono già molti magistrati che c'hanno lavorato! Così il buon pugliese dovette lasciare il posto che ricopriva a Siena e andare a lavorare come Direttore generale (visti gli "ottimi" risultati fatti in MPS) alla Deutch Bank Italia. L'idea di un' OPA su BNL sparì dai corridoi del gruppo MPS. Se si considera che il De Bustis era (e credo sia ancora)in ottimi rapporti con D'Alema, che la Deutch Bank Italia è pronta a finanziare una parte del debito che UNIPOL si dovrebbe accollare per l'OPA su BNL può leggittimamente venire il sospetto che forse questa scalata è stregica a logiche interne a parte della dirigenza DS più che a scelte commerciali di UNIPOL.

giacomo forni 09.01.06 14:02| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori