Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Siamo tutti malati

  • 736


La più grande malattia di oggi è la vita, che si trasmette per via sessuale e porta inevitabilmente alla morte.
Siamo quello che Ivan Illich scrisse negli anni ’70 nella nemesi medica, cioè che la medicina oggi crea la malattia.

28 Gen 2005, 17:38 | Scrivi | Commenti (736) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 736


Commenti

 

Sono Becky Kelvin Alberto da Winnipeg, Manitoba Canada. Sono molto felice per il grande aiuto reso Dr.Water Che per me, io sono qui per dare la mia testimonianza acerca Dr.water che mi hanno aiutato nella mia vita. Con l'HIV infetta avevo 4 anni fa, sono andato a molti ospedali per la cura, ma non c'era una soluzione, fino a quando, un fedele giorno, ho visto un blog on-line in cui qualcuno guarito una donna Dr.water detto che aveva anche l'infezione da HIV e quindi una sega i ancora una volta un'altra donna dicendo Dr.Water suo curata di Herpes. Ho deciso di contattare lui attraverso il suo e-mail, gli ho detto che ero sieropositivo per 4 anni, ho detto che mi può guarire se posso fidarmi di lui. Ho chiesto la mia foto e mi presento mi ha chiesto di inviare denaro per il trattamento di preparazione del farmaco. Ho fatto come ha detto e ho mandato qualche medicina a base di erbe a me in Canada. Dopo 7 giorni di utilizzo sua medicina sono andato in ospedale e mi è stato testato HIV negativo, non riuscivo a credere, sono andato a quattro diversi ospedali e il test sono stati tutti negativi. E 'molto sorprendente, ma è la verità. Ora credo Tutte queste testimonianze su di lui su internet, che ho è veramente un grande uomo, questa è la Sua e-mail: drwaterhivcurecentre@gmail.com o il numero di telefono + 23490-5020-5019.
Se si hanno HIV, l'herpes, il cancro, la sifilide, l'asma, il diabete, papillomavirus umano (HPV), epatite B o qualsiasi malattia, è necessario può contattare Questo grande Erboristeria e magia caster su (drwaterhivcurecentre@gmail.com o + 23490- 5020-5019)

seguimi su facebook permette la chat, Facebook Il mio nome è (Becky Alberto)
questa è la mia e-mail: beckykelvinalberto@gmail.com

Becky Kelvin Alberto 09.06.16 15:04| 
 |
Rispondi al commento

Forse è perchè sotto le feste si rischierebbe di far indietreggiare un economia già di per se ferma a scapito della salute di tutti noi?

comprare mi piace facebook Commentatore certificato 26.09.15 13:55| 
 |
Rispondi al commento

non mollare non perdere la sparanza è molto importante...ciao marina

comprare mi piace facebook Commentatore certificato 26.09.15 13:54| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti,
io sono la signora Sebastiao Montalvao dal Regno Unito, non so il motivo per cui alcune persone è trovare difficile credere che ci sia una cura per l'HIV, io sono stato sieropositivo dal ultimi tre anni con il mio ragazzo signor Montalvao che finalmente è diventato mio marito ma oggi siamo felici con HIV negative a causa della Dr Ojas fitoterapia, tutto quello che ricordo è stata la navigazione in Internet alla ricerca di aiuto quando mi sono imbattuto in una testimonianza condivisa da Clara Williams dal Canada, Su come il dottor Ojas guarito lei HIV, ero tanto in necessità di ottenere il suo trattamento, per farla breve Dr Ojas portato sorriso alla mia faccia con la fitoterapia, io sono tanto felice oggi che abbiamo qualcuno come questo grande guaritore, è anche expat in alcune altre difficoltà della vita, contatto lui e dire al vostro problema, il suo sempre pronto a rispondere e aiutare, sto facendo questo perché qualcuno là fuori anche bisogno del suo aiuto gentilmente di contattare lui per il suo indirizzo e-mail: doctorojasspellcasterhome@outlook.com, signore si prega di tenere il vostro buon lavoro, perché ci sono persone là fuori che hanno davvero bisogno del farmaco guarigione, grazie per quello che avete fatto per me e mio marito.

Sebastião Montalvão 18.08.15 00:37| 
 |
Rispondi al commento

A 59 anni posso vantare una madre morta a fine anni '70 per l'abuso criminale di medicine miranti a curare la sclerosi multipla, un padre morto a 60 anni di cancro al retto-colon con annessa chemio devastante per 11 mesi, una figlia 23enne affetta da sclerosi multipla (a volte ritornano? ma se mi si diceva che non è ereditaria!) curata con ex chemioterapici riconvertiti in immunosoppressori dalla più famelica pseudo ricerca scientifico-industriale.. Quindi, QUI E ORA, voglio che la Novartis, la Dompè BioGen, la Glaxo Pfizer ecc. vengano fisicamente eliminate dall'onor del mondo, o perlomeno dall'Italia! e che al nostro connazionale con passaporto svizzero Bertarelli venga inibito il rimpatrio periodico, visto che alla presentazione della demenziale America's Cup vende puntualmente la sua Serono alla Merck per cifre intorno ai 200 milioni di franchi svizzeri, si compra l'Alinghi di turno, perde l'America's di cui sopra, ricompra la Serono alla metà e termina la partita di giro, poi re-inizia a lordare il mondo della pseudo-ricerca regalando pc ai reparti ospedalieri che spacciano la sua merda datata anni '80!

Fiorenzo Nigrotti 04.11.12 00:53| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe non so se questo commento possa avere effetto ma a mio avviso reputo importantissimo per la CENSURA che viene fatta anche sulla CONOSCENZA, ecco il fatto se ti consiglio una lettura degli autori Prof. Francesco Toffoli e Prof. Romano Zito - Titolo "FARMACI GENOTOSSICI" - Editore La Sapienza Editrice Roma - ....purtroppo ahimè questo libro in Italia è STATO FATTO SPARIRE non lo troverete da nessuna parte, se non in qualche fondo di libreria o presso qualche collezionista, BENE SE LO TROVATE scrivetemi, aprite un post su beppe grillo, oppure avvisatemi subito perchè la CONOSCENZA è di tutti, non sto ad indicare i motivi per cui questo libro scritto dal Prof. Toffoli Chimico Farmaceutico presso l'Univerista di Roma e Dir.Generale dell'Ist.Sup.Sanità e dal Prof. Zito Oncologo rinomato, dove in 30 anni di ricerca hanno rilevato tutte le molecole pericolose per la salute dell'essere umano che vengono utilizzate nei medicinali, e che se tali sono presenti in un farmaco questo va BUTTATO VIA, BRUCIATO, ELIMINATO, ASSOLUTAMENTE NON USATO per la salute del corpo umano. Ripeto se lo trovate fate in modo con fotocopie o con qualsiasi strumento digitale questo libro vada alle persone di riferimento come Oncologi, Medici, Chirurghi, Chimici, etc...insomma a tutte le persone che sapete hanno conoscienze più approfondite nella materia della Medicina Convenzionale e non. Ma sopratutto avvisatemi farò in modo di poter condividere con chiunque le informazioni di queste ricerche, che guarda caso SONO SPARITE, e la domanda è perchè ?

Andrea Castellani 24.01.12 19:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Salve a tutti!
Ho saputo di un frutto tropicale del sud-est asiatico dal nome "mangostano" ed ho saputo anche che una società americana (Xango), ne produce il succo.
Pare che sia miracoloso, ma essendo sempre io scettico, sono andato a fare mille e più ricerche ed ho trovato pareri contrastanti.
Inoltre il succo in bottiglie da mezzo litro costa uno sproposito.
Vi allego uno dei tanti link ove c'è anche il mio commento che risale al 21 marzo e mi piacerebbe anche sapere se qualcuno mi può consigliare sta roba o se è una bufala.
Grazie mille in anticipo!

Stefano

http://www.pitgeek.com/2010/11/09/xango-e-mangostyn-le-truffe-del-succo-di-mangostano.html/comment-page-1#comment-65175

Stefano Bastia, Cesano Boscone (MI) Commentatore certificato 22.03.11 12:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao a tutti, sono una studentessa e vorrei sapere l'opinioni delle persone che sono state ricoverati all'ospedale e dopo essere dimessi hanno dovuto liberare il letto per altro paziente. cosa avete provato? secondo voi cosa si poteva fare per migliorare o evitare? cosa vi è rimasto impresso? grazie

elizabet pereira 16.04.10 13:09| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo Beppe Grillo, mi presento sono Cosimo nato a Galatina nella provincia di Lecce e ho abitato nella Citta di Copertino sempre nella stessa provincia.
Quello di cui sto per parlarvi e' un fatto accaduto a mio suocero e precisamente: ben circa 14 anni fa mio suocero lavorava come muratore dalle parti dell'emilia romagna e una mattina di nebbia intensa sulla Mantova-Verona lui e altri suoi colleghi rimasero coinvolti in un bruttissimo incidente stradale.
Quello che vi dico adesso e' sconvolgente, mio suocero ritornato a Copertino gli viene proposto dal medico di famiglia di passare una visita neurologica dall'ora primario del reparto di neurologia dell'ospedale di Copertino (Ospedale San Giuseppe da Copertino).
All'inizio il primario lo congeda dopo pochi minuti di visita, ma quando sta per uscire dal reparto, viene richiamato dall'infermiera e dopo accertamenti gli viene diagnosticato il morbo di Parchinson( scusate se non ho scritto bene il nome) e per ben 14 anni ha assunto farmaci per questa malattia.
A gennaio 2008 non trovando piu' il primario al reparto di neurologia, gli viene indicata una dottoressa come sostituta.
Qui' avviene l'incredibile la dottoressa dopo accertamenti scopre che non cera nessun morbo ma bensi mio suocero soffre di una forte cervicale che gli provocavano smandamenti mentre camminava e forti mal di testa.
Morale della favola mio suocero oggi ancora vivo per miracolo ha assunto per 14 anni dei farmaci sbagliati e adesso si ritrova a combattere con prostata, polmonite asma e una lesione al cuore, il primario invece non si sa piu' che fine a fatto ma se lo acchiappo so solo io cosa gli dovro dire.
Tante volte quando sento parlare di nuove malattie come l'aviaria o la sars penso che non sono altro che delle grosse bolle di sapone che come abbiamo visto sono gia' esplose (scomparse nel nulla)

Cosimo 11-06-2008 Recanati

Cosimo Leo 11.06.08 21:49| 
 |
Rispondi al commento

Nella politica tutti approdano per fare utili cercando di lavorare poco o meno ancora.(qui c'è un business.)Qui vi invito a collaborare nella vostra zona con questa società TEAM PRESTIGE,per entrare a far parte del nostro team,ed intaccare in modo incisivo gli interessi di quella classe politica che con le acque minerali,ce la d'hanno ha bere.

COLLEGAMENTO A TUTTI I MEETUP INTERNAZIONALI PER PROGETTO ACQUA E SOLUZIONE DEFINITIVA MA CON IL FILTRO c1p.

Puoi nel frattempo visionare il mio sito............................
così facendo ci portiamo un pò avanti con i lavori di conoscenza. ti preciso che si tratta di tecnologia C1p ad altissimo contenuto tecnologico intrinseco,sarebbe come inserire sui mercati l'automobile a idrogeno,pertanto è in atto una guerra commerciale di proporzioni inimmaginabili, in quanto si tocca il mercato di chi deve a tutti i costi curare le malattie,
invece con l'acqua pulita si eserciterebbe la prevenzione a scapito delle aziende farmaceutiche, se poi colleghiamo che il 90% delle malattie l'uomo ma anche le donne le bevono, il collegamento è chiaro a tutti.
altro collegamento importante,se gli acquedotti sono mal ridotti è chiaro che il cittadino ricorre alla soluzione più sbagliata, senza saperlo dell'acqua minerale imbottigliata, "attenzione che però è tappata",come qualsiasi medicina,in effetti è considerata "MEDICINA"
Sul territorio Italiano siamo già presenti in alcuni ristoranti di lusso, ma vogliamo invadere anche la normale ristorazione di qualità per farla bere anche alle persone normalmente non di lusso.Beppe Grillo ci ha messo a disposizione questo strumento,per aiutare le nuove tecnologie a mettersi in luce,vi preciso che Beppe da anni utilizza il nostro servizio avendola bevuta in un ristorante,poi l'ha ribevuta in altri ristranti,e ha poi deciso di raccogliere informazioni per non confonderci con i depuratori.(SONO DUE MONDI DIVERSI ) ma la confusione fa comodo.spero di trovare giovani nel vostro meetup,per inserirl

paolo gagliano 30.12.07 15:19| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
mi presento. Mi chiamo Caterina , ho 46 anni nata a Padova, ma da 15 risiedo a Trieste.L'unica cosa che in questa città mi distingue un pò è che da 23 anni convivo con l'HIV, di cui gli ultimi 6 con l'AIDS. Di AIDS se ne parla poco e male solo il 1 dicembre , ma mai si parla dei fattori socio-sanitari e economici che viviamo noi malati in Italia e che ci rende ancora più malati. Mentre negli altri paesi dell'Europa(mi riferisco alla FRancia, Spagna; POrtogallo ecc)prendono uno stipendio-pensione di 450-500 euro presentando un semplice certificato medico che attesta l'affezione al male, in Italia, ora che da gennaio c'è stato un aumento di 4 euro, percepiamo la bellezza di 253 euro(fino a prima 249). Inoltre in Italia dobbiamo verificare il nostro status di malati ogni due anni in modo che il nostro governo capisca come stai o se hai trovato una pillola magica e sei guarito. Intanto che Roma accerti il tuo stato ti bloccano la pensione.La prima volta che ne ho fatto richiesta non sono stata particolarmente fortunata e ho dovuto aspettare 3 anni prima che potessi mettere mano sul malloppino e smettessi di vivere di elemosina. A volte capitavano cose strane e gli strumenti di comunicazione tra l'asl e l'inps non riuscivano a mettersi in contatto rimanendomi 8 mesi senza ombra di un soldo. Del resto , per potermi curare, spendo 100 euro per raggiungere un ospedale fuori TRieste dove prendono in cura non la malattia ma la PERSONA,cercando di curarNe anche e soprattutto gli aspetti sociali, lo stile di vita, la dieta da assumere. In questo ospedale il malato smette di essere un peso, un nome urlato nel corridoio del reparto malattie infettive e diVenta una PERSONA. Ora devo assumere degli integratori non passati dalla mutua e mi tocca pagarli nonostante siano molto costosi.l'isolamento, la miseria economica e sociale che ci caratterizza e di cui lo stato sembra partecipe , ci fa male e ci uccide. VOGLIO VIVERE, DEVO VIVERE POCO TANTO, MA con dignità. Grazie.

Luca Esposito Commentatore certificato 16.10.07 15:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io ero malato di cancro e avevo 20% di cavarmela nel 1993,ho rifiutato la chemio,e oggi sto bene. Io sono assolutamente sicuro che ogni malattia è dovuta al ciarpame culturale/emotivo che ricopre delle ignoranze/dipendenze emotivo/affettive di fondo.Sto per aprire un mio blog dove parlo del mio uso della Pnl (programmazione neuro linguistica).Ho ancora della nevrosi e del sonno che non va da risolvere.Vorrei sapere se c'è chi ha fatto esperienze terapeutiche con Hamer.
Per una civlità vera è necessario portare la chiesa in condizioni di non nuocere. CIao

daniele imperato 16.08.07 15:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Carissimo Beppe la tua assenza dal video è incolmabile,mi piacerebbe tanto tu tornassi di nuovo sugli schermi televisivi,ma sò che non saresti di buon gradimento a chi è al cosiddetto "POTERE".Mi chiamo Carla e dopo aver letto una delle tue tante lettere sull'aspartame,sono un pò preoccupata,sono più di vent'anni che uso questo dolcificante e sinceramente non ho avuto mai nessuno dei disturbi che invece elencano,non sò se devo continuare a preoccuparmi per il futuro,so che ci sono "tramite internet" dei dolcificanti innocui,cioè senza aspartame che però hanno lo stesso effetto dolcificante, si chiama FRAU senza aspartame,che però non è acquistabile in nessuna città, ma solo su internet.E' mai possibile che lo stato se ne "fotta" della nostra salute fino al punto di farci ammalare di cancro,per poi ricorrere ai farmaci,ai dottori,agli ospedali,perchè se no non riescono a prendere la tangente su tutto ciò,perchè non mettono "come fanno con le sigarette" nuoce gravemente alla salute??Io vivo a Roma da poco tempo e ti giuro che se incontro qualche trouppe televisiva gliene canto quattro a questo stato di m....!!!In bocca al lupo mio e nostro carissimo e indimenticabile amico!!!!!!E coraggio perchè nonostante tutto, tu sei ancora la nostra ed unica voce!!!....

Carla Casale 28.07.07 18:23| 
 |
Rispondi al commento

entrando nel merito di latitudine, un consiglio : se risiedete a cuneo ex ridente cittadina del nord italy e vi trovate
nella situazione di cui sopra e siete responsabili di un malato tale, segnalate quello che vi succede di insano od errato
alla procura della repubblica , anche loro sono per incarico acquisito al nostro servizio di contribuenti,i magistrati bravi ci sono,
aspettano solo di essere informati di quello che accade e che non ci pare appropriato o negato.
disinteressatamente "abbordate " il reparto di geriatria dell'ospedale "carle" oltre alla professionalita' ed umanita' del personale
medico/paramedico e della sua responsabile , con stupore vi parra' non vero di essere in un OSPEDALE !
non turbatevi se il pavimento ricorda il ventennio di memoria , se gli infissi sono in legno e verniciati con materiali non idonei,
in barba e baffi delle normative attuali ,se gli impianti per il condizionamento estivo sono collocati senza protezione dal sole,
consumando oltremodo, cosa ve ne puo' importare, intanto paghiamo tutto noi ( naturalmente e' stato collaudato, e non si tratta mica
di scambio di tubature per l'ossigeno con qualche altro gas propriamente non terapeutico)!
considerando le letture giornaliere oltre le 200000, spero che qualche interessato burocrate preposto connetta i suoi neuroni e si ricordi
che fra poco avra' anche lui bisogno di un geriatra capace e sara' solo fortuna se questi avranno resistito!
o forse ne ha gia' perso l'occasione..............., non accorgendosi dell'inesorabile avanzata.......................!
comunque cari manager dell'asl 15 di cuneo, state sereni la professionalita' dei medici del rep. hanno salvato la vita a mia madre,
pertanto continuera' a contribuire e non disturbare oltre il versato!
alla prossima...........................


gibi

gianpaolo bianco 24.07.07 09:42| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe,
ho un po' anticipato il tema di questo post sulla discussone riguardante la dislessia.
vorrei avere un vostro parere

alessandro marinelli 11.06.07 22:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' vero..la medicina genera malattia...capisco benissimo....Penso che non sia facile convivere con una patologia ma ancor peggio quando diventi dipendente da un farmaco come un eiroinomane che "sbava" ogni giorno per trovare la sua dose.
Io soffro di una malattia a carattere ereditario che si chiama "disturbo bipolare"...ed ogni giorno e' una lotta continua per evitare ricoveri psichiatrici e ricadute...essere stabile mentalmente ti permette di vivere una vita cosiddetta "normale" senno' vieni subito emarginato con molta facilita' anche da chi ti conosce da una vita e il rapporto con farmaci che ti distruggono l'organismo...dottori che invece di darti un farmaco te ne danno un altro sono degli inconvenienti gia compresi nel "pacco regalo"....noi che subiamo le angherie dello Stato coi farmaci e la cattiva sanita' potremmo quasi definirci dei "tossicodipendenti legali"..
Grazie Beppe per aver avuto la possibilita' di sfogarmi......
Stefania classe '83

stefania a. Commentatore certificato 09.05.07 22:24| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a Tutti!
Volevo fare una riflessione su una pubblicità in onda da poco, si tratta di quella della Danone in cui un uomo sta scavando una buca nel suo giardino per buttare via ogni comodità a causa del diabete troppo alto; la moglie dice di lasciar perdere e passare al prodotto promozionato. Il messaggio è questo: prendi il nuovo prodotto Danone e non avrai problemi di diabete. O meglio: uno yogurt sostituisce il medico e le medicine.
In una conferenza e cui ho partecipato per caso, si parlava proprio di questa cosa, ossia di questa nuova pubblicità di cibi che tentano di sostituire i farmaci e le cure del medico!!! un trend cresiuto moltissimo in questi anni!! Nel meeting si parlava del fatto che questi prodotti putroppo non potranno mai sostiuire i medicinali specifici per, ad esempio, la cura del diebete altrimenti dovrebbero costare molto di più o per lo meno le compagnie che producono questi prodotti devono avere competenze enormi in campo medico....
Vorrei proporvi questa semplice riflessione e capire se sia possibile che questi messaggi pubblicitari siano "legali"!! Ringrazio per l'attenzione

ciao

Massimo Molteni 24.04.07 09:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono uno psicologo del gruppo SRM Psicologia, un'associazione che si occupa di sviluppo, tutela e promozione delle scienze e delle professionalità psicologiche. Spero possiate creare una sezione "psicologia" in quanto esistono problemi enormi in tale ambito.
Per quanto riguarda la salute dei pazienti, ad esempio, oggi esistono forme di intervento puramente psicologico altamente efficaci ed in tempi brevissimi. Un esempio sono gli attacchi di panico. La maggior parte dei pazienti risolve il disturbo entro 10 sedute e più del 60% tra la prima e la seconda seduta. Quasi tutti i pazienti che visitiamo vengono da trattamenti farmacologici inefficaci. Gli ansiolitici vengono prescritti con estrema facilità ma risultano spesso patogenetici anziché risolutivi. Ci sono persone in cura da anni senza risolvere il problema. La questione è molto ampia e riguarda non soltanto il rapporto tra medicina e psicologia ma è una questione interna anche alla psicologia stessa.
Ricordo che la psicologia non è la psicoterapia o la psicoanalisi o la psichiatria. La psicoanalisi propriamente detta, inoltre, non è una prestazione sanitaria e lo psicoanalista è un lavoratore a-tipico.
Inoltre va detto che lo psicologo pur rilasciando prestazioni sanitarie non rientra tra le professioni sanitarie (è sotto il ministero della giustizia infatti). Questo ovviamente non permette la convenzione con il SSN.
Gli psicologi entrano purtroppo in contrasto spesso tra di loro a causa di un'informazione volutamente scorretta circa il proprio ruolo professionale. Esistono infatti lobby della psicoterapia (esistono soltanto scuole private a pagamento!) che tendono a cercare di favorire il proprio mercato e lo psicologo, disinformato, cade spesso in una trappola che non permette lo sviluppo di una professione davvero necessaria.
Sono pochi a sapere le cose come stanno, la maggior parte di noi tende ad acquisire informazioni senza utilizzare riferimenti legislativi (putroppo anche ai vertici).

Marco Baranello 22.04.07 23:41| 
 |
Rispondi al commento

Riguardo le vaccinazioni:

Spero che facciate in tempo a leggermi...e che non cancellino:


Assolutissimamente vero che prevenire è meglio che curare...ma io penso sempre che sia ancora meglio sapere da dove,chi produce,e la qualità del prodotto...lo so può sembrare esagerato...ma a volte lor signori scenziati sono un pò distratti...
Mettetevi comodi scaricate e guardate questo video...a meno che non l'abbiate già visto:

naturalmente copia-incolla:


http://www.arcoiris.tv/modules.php?name=Search&testo=l%27origine+del+male&tipo=testo

...a rileggerci...

Paolo Frost Commentatore certificato 30.03.07 23:23| 
 |
Rispondi al commento

ciao a tutti!

è da qualche tempo che mi sono avvicinata all' omeopatia (che all' inizio pensavo erroneamente fosse naturopatia) e poiché i risultati che ho ottenuto grazie all' aiuto del mio medico, sono stati e sono molto interessanti, vorrei invitare tutti coloro che sanno poco o nulla di questa "medicina" ad informarsi.
mi permetto di suggerire la lettura di qualche libro, oltre che la consultazione del web. vi sono testi nati dalla traduzione degli appunti di colui che per primo ne ha compreso i meccanismi, il Dr. Hahnemann, ma anche dalla penna dei suoi successori (Kent, Singh Jus, Candegabe...)

buona lettura! spero che anche voi trovare beneficio!

ps: che ci sia una ragione per la quale in paesi, anche vicini al nostro, il corso di laurea in medicina ne preveda obbligatoriamente la conoscenza delle leggi fondamentali?!?!

k g 28.03.07 02:39| 
 |
Rispondi al commento

LEGGETE!!!!!

http://www.molecularlab.it/news/commento.asp?n=4754&p=1

Paolo Frost Commentatore certificato 26.03.07 16:45| 
 |
Rispondi al commento

le multinazionali del farmaco cambiano i parametri per definire ciò che è salute e conseguentemente si scoprono nuovi malati... lo fanno e lo possono fare. ci chiediamo con quale legittimità e pensiamo che dietro cìè solo l'interesse economico (e c'è). però spesso dimentichiamo che cosa è la malattia. dimentichiamo che è un concetto antropologico, anzi antropocentrico.L'esempio classico in storia della medicina e della filosofia: un insetto si nutre delle foglie di un albero, pensiamo sia un parassita che debba essere debellato per il bene della pianta. ma se l'insettto è un baco da seta, la nostra posizione cambia radicalmente: il prezioso insetto trova il suo naturale nutrimento in quelle stesse foglie. l'albero è malato o no? il baco è un parassita o no? queste risposte oggi le abbiamo delegate alla scienza. per lo sguardo medico la malattia ha solo un decorso, un esito, mai un senso. la questione merita una riflessione anche ad un altro livello........

Andrea Bollini 19.03.07 09:38| 
 |
Rispondi al commento

Vi prego di leggere tutto ciò che troverete qui..andando avanti...approfondite....

Naturalmente:

copia-incolla

http://freeweb.supereva.com/infoaids.freeweb/index.htm?p

Paolo Frost Commentatore certificato 18.03.07 20:22| 
 |
Rispondi al commento

Le polveri ultrafini (nanopolveri) sono capaci di provocare l’ictus cerebrale.

Uno studio appena pubblicato sull’ultimo numero di una delle più famose riviste neurologiche, Stroke, ha dimostrato che le polveri ultrafini possono provocare un ictus cerebrale. In precedenza numerosi studi avevano già dimostrato una relazione causale tra apoplessia cerebrale e materiale particolato, tuttavia, le nanopolveri non erano mai state prese in considerazione.
Ricercatori del National Public Health Institute di Kuopio (Helsinki, Finlandia) hanno preso in esame 3.265 casi di ictus ed hanno messo in evidenza che anche le polveri ultrafini sono capaci di provocare questa grave patologia cerebrale.
Alla luce dell’effetto serra e delle sue conseguenze climatiche, assume particolare importanza il fatto che l’ictus si manifestava prevalentemente in estate, probabilmente in rapporto ad una maggior tossicità degli inquinanti a temperature più elevate.
Le preoccupazioni della popolazione, rispetto ai risultati di questa ricerca sono numerose:
- l’aumento progressivo delle temperature medie che favorisce l’azione patogena delle polveri fini ed ultrafini;
- l’intenzione di costruire termovalorizzatori (inceneritori) e di usare il carbone nella produzione di energia, entrambi tipi di combustione che liberano nell’aria una enorme quanti di polveri ultrafini;
- una mancata regolamentazione sui limiti di emissioni per le nanopolveri, per cui chi ne causa l’emissione può farlo in modo indisturbato;
- l’impossibilità di difendersi, visto che è stato recentemente dimostrato (Environmental Medicine Sept. 2006) che un’emorragia cerebrale può insorgere appena dopo 2 ore dall’esposizione a materiale particolato;

Dr. Giovanni Ghirga

Portavoce del Coordinamento dei Comitati dei Medici del Comprensorio di Civitavecchia per l’Ambiente e la Salute



Giovanni Ghirga 15.03.07 15:00| 
 |
Rispondi al commento

É la prima volta che scrivo quindi, prima di tutto, complimenti per il Blog. Con questo mex vorrei sottoporre all'attenzione dello staff del Blog un libro che mi é capitato di leggere: Il Nuovo Conformismo di un certo Frank Furedi, dice molte cose riguardo alla produzione di nuovi malati e soprattutto riguardo la trasformazione del cittadino in persona dipendente, controllabile e incapace di agire quindi di protestare. Spero che non sia considerato questa informazione come mex pubblicitario, io non ci guadagno nulla. Questo libro mi ha fatto capire molte cose riguardo una certa difficoltá di arrabbiarsi e protestare della mia generazione. E credo sia un tema fondamentale, difendere i propri diritti. Grazie e a presto.

Luca Vacchi Commentatore certificato 18.02.07 19:10| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe sono un laureando in medicina veterinaria ed ho notato, essendo nell'ambiente scientifico, una cosa veramente allarmante se non tragica. I fondi per la ricerca vengono suddivisi piu o meno cosi: 40% per nuovi studi ( e sono insufficienti) il resto viene dato a professoroni che , cambiando il titolo di alcuni lavori gia fatti, li spaciano per loro facendo perdere allo stato tempo e denaro!!! io mi interesse parecchi di oncologia(studio dei tumori) e devo dire che la ricerca italiana è spesso bloccata dalle leggi morali, etiche che sono giustissime ma che nn fanno progredire la ricerca. ma allora considerando che i tumori animali sono identici a quelli umani, perche lo stato nn dice: " abbiamo un nuovo farmaco da testare, viene testato su animali con il consenso dei proprietari a costo zero (paga lo stato) e se funziona si spendono i soldi della ricerca concentrati su quel farmaco?" cosi a) no sprechi di soldi su cose inutili b)no sperimentazione rischiosa su esseri umani c) i farmaci vengono testati su colture cellulari che NON SONO UN ORGANISMO E QUINDI FALSANO IL RISULTATO!!!! oggi della sperimentazione di farmaci sugli animali se ne occupano i medici umani che non capiscono un c...o della fisiologia animale (soldi persi a priori) e poi ci si lamenta...chissa perche le nostre "menti" vanno dove ci sono fondi e dove li fanno lavorare in modo razionale??? gia siamo indebitati fino al 200002 ci manca che qui pochi soldi vengano buttati nel cesso!!! Queste cose che ti ico non le dico solo io ma anche professionisti affermati che di molte patologie ne sanno piu di molti medici e ricercatoriiiiiiiiiii!!!! che schifo!!!noi veterinari facciamo sperimentazione continuamente visto che i farmaci per gli animali costano tantissimo e spesso andiamo all asl di appartenenza a dire quello che abbiamo osservato....indovina? ma che dite,voi non siete dei medici,etc che s davanti ad una commissione facciamo un test di parassitologia (per esemio) a veronesi je famo un c..o.

giuliano galasso Commentatore certificato 18.02.07 12:08| 
 |
Rispondi al commento

Più che un commento vorrei porvi un argomrnto di discussione:da qualche anno appena comincia ad affacciarsi la stagine fredda, tv e mezzi di informazione varia cominciano a bombardarci con la questione "vaccini antinfluenzali". Vorrei capire perchè così tanto interesse per questo argomento considerando che di influenza non è mai morto nessuno e che nei casi peggiori ci costringerà a letto pe tre-quattro giorni. Lo stato che ruolo ha nella promozione delle campagne di vaccinazione e nella produzione di vaccini? come mai tiene tanto alla nostra salute in questo caso e poco fa per le patologie da alcool e fumo di sigaretta? grazie e buon lavoro

felicia abbamonte 13.02.07 11:04| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti,
ciao Beppe !
Ho una piccola curiosità.....in ottobre uscirono degli articoli che annunciavano l'invenzione del dott.Grigoriy Chausovskiy, ovvero i profilattici che suonano.
Ora.......quello che chiedo a tutti voi è: DOVE DIAVOLO SI POSSONO ACQUISTARE ? Sarà pure possibile comprarli senza andare sino in Ucraina......o no ?
fbo79@hotmail.com

Fabio Negro 12.02.07 15:21| 
 |
Rispondi al commento

Grazie del benvenuto. e per la prima volta - a proposito di salute - non mi sento di dire altro che un "dio, se esiste, ce la mandi buona".
Giuro: la prossima volta sarò ancora più serio.

nino pirito Commentatore certificato 09.02.07 19:05| 
 |
Rispondi al commento

Prezzo delle medicine:
vivo da 2 anni in Brasile dove le medicine si pagano a prezzo pieno cioè senza nessun contributo da parte dello stato. Mia moglie costretta a prendere tutte le settimane un fissatore di calcio il "Fostamax" che in Brasile, a prezzo pieno costa R$ 116 pari a 42,96 euro, mentre in Italia pagavo di tichet 55,00 euro e il servizio sanitario dovrebbe pagare il resto. La mia domanda è questa, ma che prezzo fanno pagare allo stato le industrie farmaceutiche quando io pago già 55,00 euro cioè un tichet il 23% più caro del prezzo di listino? Quanto tempo permetteremo ancora di farci rubare i nostri soldi dalle industri farmaceutiche, vedi il caso del latte in polvere per bambini.
Gradirei i vostri commenti.

Massimo Gentili 05.02.07 02:53| 
 |
Rispondi al commento

www.laleva.cc guardatelo....ciao a tutti

raffaele v. Commentatore certificato 28.01.07 23:22| 
 |
Rispondi al commento

Malasanità? Adesso c'è l'ennesima vittima in sicilia. Ma perchè il mostro (ministro della sanità) non si dimette?? Ve lo dico io perchè!!! Perchè siamo italioti e l'opinione pubblica è solo in grado di sparlottare nei bar, ma qualcosa di concreto... Vedi benzina, pensioni ecc. Quando vado all'estero mi ridono dietro. Lo farei anch'io!
Ciaooooo

Gianni Gianni 22.01.07 02:23| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo Beppe,
ancora una volta devo ringraziarti per le tue preziosissime informazioni che in questo caso hanno evitato a mia madre ulteriori problemi di salute. Mia madre per la seconda volta, ha sconfitto il male del secolo: ha avuto un carcinoma piuttosto esteso al seno. Nonostante tutto, lei ha ancora il suo seno ed ha affrontato con grande coraggio e dignità questa devastante mallattia. Il problema però non è questo. Mia madre da anni soffre di artrosi: Ora le ossa ahimè non si curano o meglio, la cartilagine non si ricstruisce e l'unica cosa che si può fare è fare terapie con dei massaggi adeguati per alleviare un po' i dolori e prendere antidolorifici. Le hanno prescritto il CELEBREX.
Quando me lo ha detto, nella mia testa, questo nome ha scatenato un brutto pensiero e non mi ero sbagliata. Devi sapere che quando a me piace qualcosa, come un film, una canzone, io sono capace di rivederlo o riascoltare fino alla nausea...Se prima pensavo di essere pazza, ora invece posso dire che non è proprio una brutta cosa visto che a forza di rivedere il tuo spettacolo, nel giro di un minuto avevo ben chiaro cosa stavano dando a mia madre. Lo ha preso solo per due giorni e per questo non smetterò mai di ringraziarti. Lo so' che sei un comico...Un abbraccio, Noemi, Roma.
Ps: secondo te, posso agire legalmente contro il medico che lo ha prescritto? Grazie ancora.

Noemi Nicodemi 22.01.07 02:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Beppe!!! Voglio raccontarti una cosa che già sicuramente sai, ma forse a qualcuno può essere sfuggita. Ho 35 anni, il 20 dicembre ho subito un' operzione, anzi 3 insieme in verità ma sorvoliamo. Sono stata in sala operatoria x più di 6 ore ed ho passato 10 giorni in ospedale. A casa mi hanno raccomandato di fare analisi del sangue perchè DOVEVO tenere sotto controllo la malattia. Morale x un' emocromo ho pagato più di 16 euro: 6,.. x l'esame e 10x la finanziaria 2007! Qualche giorno dopo ho dovuto ripeterlo, e insieme il mio medico ha ritenuto necessario controllare anche altri valori, totale 4 ricette. Io pensavo di pagare altri 10 euro in più, perchè si sono 4 ricette, ma sono la stessa persona, il buco è quello: NO!!! ho pagato 40 euro solo di ricette, poi gli esami, totale 112 euro! Forse non sono tanti x qualcuno, ma io ho 2 figli piccoli da mantenere, e considerando che guadagno su 700 euro al mese quando lavoro, che x ora non posso lavorare e chissà quando potrò ricominciare... X ora controllarmi è già costato 50 euro(ma non è finita, sono solo 20 giorni), quando arriverò a 65 anni non le pagherò più le analisi, ma dovrei arrivarci!

simona pollacchi 18.01.07 15:11| 
 |
Rispondi al commento

a proposito di ispezioni negli ospedali...
due anni fa fui ricoverata alle Molinette;dopo le dimissioni feci una segnalazione/lamentela all'URP per varie disfunzioni, anche pericolose, non solo alberghiere.
La risposta del primario fu di quelle ufficiali, che si arrampicano sui vetri.L'ho conservata a futura memoria.
i CONTROLLI DEVONO ESSERE FREQUENTI, A SORPRESA ,NON LIMITATI ALL'ESTERIORITA'. SI DEVONO VERIFICARE I PROCESSI DEL SERVIZIO, LE INTERAZIONI DEI REPARTI, LA EFFETTIVA PREPARAZIONE DEL PERSONALE O IL SUO EFFETTIVO AFFIANCAMENTO.
lIVIA PIGNATARO

LIlivia Pignataro 15.01.07 19:06| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe sono abbonato TELECOM per il telefono fisso e VODAFONEOMNITEL per quanto riguarda il cellulare. Mi sono accorto che quando telefono sia che non risponde nessuno, sia che risulti occupato, i due Gestori addebitano comunque circa 0,10 cent! Ti risulta? Se fosse così lo riterresti legittimo? Grazie.
Un tuo assiduo lettore.

MAURO DE BERARDINIS 13.01.07 20:40| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
non mi dilungo sui complimenti perche' se non ti apprezzassi non sarei qui a scrivere. Voglio segnalare l'ultima schifezza che ho riscontrato negli ospedali dopo la solita "manovrina" che dovrebbe salvare l'Italia.
Non soddisfatti che si paghi il contributo sanitario detraendolo dalle buste paghe, non contenti dei ticket che i pazienti paganti devono sborsare quando effettuano prestazioni ospedaliere, hanno anche introdotto una stupenda quota da pagare per ogni ricetta contenente richieste di prestazioni. Mi spiego meglio, a causa di un problema di salute che ho da ottobre ho dovuto fare moltissimi esami del sangue per tenere monitorata un'infezione intestinale, il costo per effettuare la ves, pcr ed emocromo era di 12 euro... sorpresa, ieri sono andata a ripetere l'ennesimo esame e mi hanno chiesto 22 euro. Sono rimasta basita e ho chiesto spiegazioni pensando ad un errore, nessun errore, mi e' stato risposto che con la nuova finanziaria si dovra' pagare un importo maggiorato di 10 euro per ogni ricetta .10 euro per un pezzo di carta. Non solo, in ospedale al P.S. non e' vero che la tariffa e' di 25 euro per i codici bianchi, bensi' variera' a seconda della prestazione specialistica da un minimo di 21 euro ad un massimo di 45 euro. Ma di tutto cio' non e' stata fatta parola nei telegiornali, limitandosi solo ai 25 euro.. quindi mi domando.. quanto cacchio paghiamo le prestazioni mediche alla fine del discorso??? 1° nella busta paga... 2° con il ticket....3° con i 10 euro della ricetta. A questo punto perche' devo aspettare tempi biblici per fare un esame?? vado a pagamento ed il giorno dopo ho tutto quello che mi interessa non come ora che per un pap test fatto ai primi di ottobre sto ancora attendendo (7-01-07) il responso .E se ho qualcosa di grave che succede??? Tanti saluti e baci... paga il ticket e taci. Naturalmente a farne le spese sono sempre i piu' bisognosi, che tristezza. Ancora complimenti, Lorena

lorena zoratti 07.01.07 03:55| 
 |
Rispondi al commento

Buona sera,ho un rospo in gola:da settembre,nella "ricca"lombardia,c'è una legge che di fatto ha tolto l'assistenza odontoiatrica del ssn di cui io,ovviamente,usufruivo e "casualmente" alla regione ci sono due(mi pare..)medici,comunque due leghisti,uno il dott.Ce ed un altro,bergamasco,di cui non ricordo il nome:COM'E' CHE NESSUNO NE PARLA MAI?In nessun mezzo divulgativo?Non sono l'unico che ne usufruiva....credo!!!Se mi rispondete,vi ringrazierò sentitamente.Facconi Renato (Bs)

renato facconi 06.01.07 22:06| 
 |
Rispondi al commento

a proposito di "scandalo" policlinico.... L'ulteriore prova della mancanza dello Stato e dell'ordine. Tutti sanno, promettono indagini, l'attuale direttore generale percepisce 260 mila euro l'anno circa, ma non sono in grado di fare alcunchè. Il Marrazzo promette indagini, Battaglia, quello dell'OSA trovera il sistema di affidare qualcosa alle coop. E intanto si muore, ed il bypass nonm possiamo farlo in America. Mi vergogno di essere italiano.

claudio jacobazzi 06.01.07 14:44| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
ho assistito a diversi tuoi spettacoli e ho trovato buffo che scienziati, medici o qualsiasi specifica categoria di persone possa essersi rivolta a te, un comico, x cercare di risolvere problemi o quanto meno provare a risolverli.... ed ora eccomi qui a chiederti in qualche modo aiuto.

Non molto tempo fa in Tv le Iene hanno fatto uno speciale all'interno di una discoteca sull'AIDS e l'HIV fra i giovani: un risultato scioccante a sentire le risposte date.
Recentemente ho fatto il test e, nonostante abbia avuto rapporti non protetti, sono comunque sieronegativo: nei tre mesi intercorsi tra i rapporti e l'esame del sangue ho cercato notizie sulla rete e devo dire che non c'è chiarezza, nonostante l'AIDS sia una malattia che miete vittime da almeno 2 decenni.
Non voglio sindacare se sia una malattia inventata dall'uomo o meno, il problema è che esiste e che il rischio tra gli eterosessuali è sempre + alto. Il preservativo protegge, ma non ho trovato chiarezza neanche nel tempo che deve intercorrere dal rapporto sessuale al momento in cui fare il test Hiv (3 mesi x alcuni ospedali, 6 x altri), per non parlare del fatto che non ho ancora capito se il sesso orale possa essere veicolo di trasmissione o meno del virus. Spero tu possa indicarmi un sito, un numero a cui potermi rivolgere, e magari mi auguro che nel tuo prossimo spettacolo possa tornare a parlarne come monito per i giovani, per chi ignora i pericoli che si corrono a fare del sesso non protetto.
Ti ringrazio in anticipo x quello che potrai fare.
Un uomo fortunato

marzio ripandelli 05.01.07 00:15| 
 |
Rispondi al commento

la vita è qualcosa di più di un semplice vivere 75 anni di media

va vista e vissuta come qualcosa ti più

va vista e vissuta con qualcosa di più

va vista e vissuta per qualcosa di più

siamo qui per la nostra missione, qualunque essa sia

siamo qui per vivere una vita piena

vivendo pienamente costringeremo gli altri a cambiare strategia

la vita è libertà e nessuno può portarci via questa senzazione

la morte poi rappresenta solo un passaggio
come andare a dormire per svegliarci belli freschi il giorno dopo

un po' di coraggio

francesco prossen 24.12.06 16:50| 
 |
Rispondi al commento

CONOSCETE IL DOTTOR HERTEL???????
HO LETTO STAMATTINA UNA SUA INTERVISTA E SONO RIMASTO SENZA PAROLE... SPERO CHE POSSIATE GIRARE IL PIU' POSSIBILE A TUTTI QUESTA PAGINA http://www.disinformazione.it/forno_microonde.htm

Marco Pompeo 17.12.06 12:17| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, per favore tu che hai il potere di farlo , puoi trovare informazioni attendibili sul grave problema delle " SCIE CHIMICHE" che stanno inquinando i cieli del nord italia soprattutto in questo ultimo periodo e magari almeno in italia riesci fermarne la diffusione. ho letto su internet che in canada e negli USA hanno gia fatto gravi danni alla salute della popolazione.
GRAZIE MILLE IN ANTICIPO !

mario rossi 05.12.06 23:05| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe e ciao a tutti, innanzitutto GRAZIE per quello che Beppe stai facendo per mantenere il piu' possibile la liberta' di informazione in questo mondo troppo spesso filtrato.

Volevo segnalarti e segnalare a tutti un personaggio molto interessante: il Dr. Peter Duesberg (www.duesberg.com)

E' uno dei maggiori virologi a livello mondiale (Dr. Peter Duesberg, professore di "Molecular and Cell Biology" all'Università della California, Berkeley) che si sta battendo con altre migliaia di persone nel mondo (tra cui moltissimi scienziati e anche premi nobel!)per dare una REALE informazione sull'AIDS. Si', lo so, pare PAZZESCO, ASSURDO, ma vi prego di leggere con attenzione i suoi scritti e libri e scoprirete che sono contenute piu' che ipotesi, direi quasi certezze, che l'AIDS non e' causato dall'HIV retrovirus, che e' solo "opportunista", come l'herpes, per intenderci, ma da altre cause, presumibilmente consumo di droghe, alcool,sotto alimentazione (es: in Africa), farmaci immunodepressivi etc. E tutti i fondi sono dirottati a sconfiggere un virus probabilmente innoquo, argh! Anche io ero molto scettico all'inizio ma dopo aver letto il lavoro di questo scienziato mi sono ricreduto, anche perche' ho scoperto che in passato sono stati fatti, pochi lo sanno,errori simili nella ricerca medica... Non sempre quello che viene detto dai mass media e dalla ricerca medica e' vero, anche se viene proclamato ai 4 venti da decenni oramai. Potete anche scrivere a lui. Io l'ho fatto e gentilmente mi ha risposto, cosa che aimhe' i nostri "scienziati" italiani raramente fanno. Spero che questa APPARENTE incredibile e inverosimile notizia possa essere di interesse a qualcuno, non solo ai malati di AIDS o sieropositivi (ai quali puo' essere dato in tal modo forse un reale aiuto)o persone a rischio, ma anche a persone come me semplicemente curiose e libere di mente e che cercano di essere obiettive, sempre e comunque. .

Ciao e tutti e grazie ancora Beppe!

Carlo Fornasiero

Carlo Fornasiero 05.12.06 15:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,mi sono isritto adesso ma ti seguo da sempre.
Ho scoperto che mia madre assume il CELEBREX e il SILRDALUD,sono due dei farmaci dannosi e volevo sapere se esistono farmci alternativi.
Ti ringrazio anticipatamente e ti saluto.
LUCA

Sacchini luca 22.11.06 23:56| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
mi farebbe piacere che la tua squadra di attenti osservatori ed esperti
ponesse attenzione sui vaccini obbligatori previsti per i bambini.
Come ben saprai gli effetti a breve, medio e lungo termine di questi vaccini
che il Ministero della Salute pone come obbligatori (facendo peraltro firmare una liberatoria al momento della vaccinazione del bebe di 3 mesi),
sono estremamente importanti e ad oggi catalogati dai maggiori siti di interesse (www.comilva.org)
Si va dall'autismo alla distrofia alla sclerosi .....
Mi auguro che tu possa prendere in considerazione questa mia e dare spazio a questo argomento scomodo ma che mette in pericolo il futuro dei nostri bimbi
Fabiola.

fabiola farcomeni 21.11.06 09:46| 
 |
Rispondi al commento

Vivo in Svizzera da qualche anno,
sere fa ho visto FALO' un programma settimanale sul genere di Matrix o giu' di li. Hanno fatto un speciale su un prodotto farmaceutico svizzero contro l'acne, molto noto e chissà anche in Italia quanti nostri ragazzi lo utilizzano. Sono rimasta pietrificata, per tutte le controindicazioni che ha ed i problemi che porta.
vi lascio il sito dove potete controllare...
e l'articolo scritto.

http://www.rtsi.ch/trasm/falo/welcome.cfm?idg=0&ids=0&idc=15094


MORIRE PER LA PELLE

di Serena Tinari e Harry Haener

In collegamento con il ROACCUTAN sono state segnalate 2000 depressioni, un migliaio fra suicidi tentati e riusciti - e in tutto oltre 6000 disturbi a carico della psiche. Questi dati sono contenuti nella banca-dati degli effetti collaterali dell'Organizzazione mondiale della Sanità e riguardano il Roaccutan, prodotto dalla multinazionale svizzera Roche. Secondo le autorità americane, questi numeri andrebbero moltiplicati per cento – perché solo l’1 per cento degli effetti collaterali provocati dai farmaci viene segnalato. Stando ai dati, il Roaccutan starebbe provocando una strage. Il farmaco è stato per due decenni un campione di incassi per Roche – il brevetto è scaduto nel 2002 ed oggi sono presenti sul mercato numerosi generici. Ad assumerlo sono soprattutto adolescenti, mentre dall’inchiesta di Falò emerge come addirittura medici e autorità sanitarie siano disinformate sui rischi del Roaccutan. Eppure sono ben 152 gli effetti collaterali identificati. A Falò i risultati sconvolgenti degli ultimi studi sul farmaco ma soprattutto la denuncia di un caso di suicidio, verificatosi durante la sperimentazione del Roaccutan, e sempre tenuto nascosto dalla Roche. Dal Ticino agli Stati Uniti, dall’Irlanda alla Svizzera parlano le vittime, gli avvocati, gli scienziati e Swissmedic. Grande assente, la multinazionale svizzera: su Roaccutan, Roche non rilascia dichiarazioni.

Carla Morganti 17.11.06 18:57| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, mi interessava conoscere il tuo parere su una situazione che è, a mio avviso, agghiacciante.
Cerco di riassumerti il tutto.
Da circa un mese a mio papà è stato diagnosticato un tumore diffuso al pancreas con interessamento dei linfonodi e focolai presenti ai polmoni.
Tornato a casa in quanto ritenuto inoperabile e dopo aver stabilito che una eventuale terapia di chemio sarebbe stata di nessun beneficio e che anzi avrebbe potuto aggravare la situazione, io e le mie sorelle ci siamo chieste se era possibile fare qualcosa oppure stare con le mani in mano ed aspettare che mio padre si spegnesse lentamente.
Beh, abbiamo deciso che se c'era qualcosa da fare andava fatto, così grazie ad un parente medico abbiamo contattato un dottore che applica il tanto discusso metodo Di Bella il quale ci ha almeno garantito che mio papà non andrà incontro alle inevitabili sofferenze che questo male gli procurerà e che comunque ci sono le possibilità di allungare la sua permanenza tra di noi ed in modo dignitoso.
Saprai già che la cura si aggira su costi intorno ai 3.500 euro al mese e che la sanità nazionale non riconoscendo la cura Di Bella non fornisce i farmaci necessari, da qui il ricorso agli avvocati dato che tra pochi mesi avremmo dato fondo alle nostre già esigue risorse.
Cosa dire, forse che la salute o almeno la speranza di salute è ancora privilegio dei ricchi? Sembra proprio di si!
Spero di leggerti presto e sopratutto di sentirti sempre dire quello che pensi con onestà come hai sempre fatto, spesso spiattellando verità scomode a molti.
Grazie per tutto quello che fai.

biagio solarino 16.11.06 23:14| 
 |
Rispondi al commento

IMPORTANTE! --- IMPORTANTE!

È un dato di fatto scientifico che tutti i tumori si propagano in base allo stesso meccanismo, l'uso di enzimi che assimilano il collagene (collagenasi, metalloproteinasi). L'uso terapeutico dell'aminoacido naturale lisina, specialmente insieme ad altri micronutrienti non brevettabili, può bloccare questi enzimi e quindi inibire la diffusione di cellule cancerogene. Tutti i tipi di cancro studiati finora rispondono a quest'approccio terapeutico: cancro al seno, alla prostata, ai polmoni, alla pelle, fibroblastoma, cancro sinoviale e qualsiasi altra forma di tumore.
Il solo motivo per cui questa grande scoperta medica non è stata approfondita e applicata alla cura dei pazienti di cancro in tutto il mondo è il fatto che queste sostanze non sono brevettabili e perciò hanno bassi margini di profitto. Inoltre, cosa più importante, ogni trattamento efficace di una malattia porta infine al suo sradicamento e all'eliminazione di un mercato di farmaci di molti miliardi di dollari.
La vendita di prodotti farmaceutici per pazienti affetti da tumore è stata particolarmente fraudolenta e dolosa. Con il pretesto di curare il cancro utilizzando il termine di copertura "chemioterapia", vengono somministrate al paziente sostanze tossiche che includono anche derivati del gas iprite. Il fatto che queste sostanze tossiche distruggano anche milioni di cellule sane è volutamente calcolato.
Sapendo ciò, sono state deliberatamente previste le seguenti conseguenze: primo, il cancro si sarebbe diffuso come epidemia globale, fornendo le basi economiche per un duraturo business multimiliardario su questa malattia; secondo, l'applicazione sistematica di agenti tossici in forma di chemioterapia causa la diffusione di nuove malattie nei pazienti afflitti da tumore che ricevono queste sostanze tossiche.

Medicina Cellulare del Dr. Matthias Rath

continua sul mio sito (senza www):

http://brudicchio.funpic.de/rath

lorenzo brudicchio Commentatore in marcia al V2day 10.11.06 14:13| 
 |
Rispondi al commento

Prove dei crimini commessi contro l'umanità

Le prove delle accuse contenute in La presente citazione in giudizio riguardano due principali ambiti penali:
Prove del genocidio e di altri crimini contro l'umanità commessi in connessione con il business farmaceutico della malattia.
Prove dei crimini di guerra e di aggressione e di altri crimini contro l'umanità commessi in connessione con la guerra contro l'Iraq e l'intensificarsi della crisi internazionale verso una guerra mondiale.

1. Prove del genocidio e di altri crimini contro l'umanità commessi connessione con il "business farmaceutico della malattia".

Vengono presentate prove specifiche del fatto che gli accusati sono responsabili di aver deliberatamente provocato il perdurare e diffondersi delle malattie, causandone volontariamente di nuove ed espandendo l'uso di medicinali brevettati per una sola malattia al maggior numero di malattie possibili.
Per realizzare questi obiettivi, gli imputati hanno strategicamente progettato, implementato, condotto e organizzato un piano di frode commerciale su scala globale che per la sua vastità economica non ha precedenti nella storia umana.

1.1. La deliberata diffusione delle malattie
Vengono fornite le seguenti prove specifiche del fatto che le più diffuse malattie di oggi vengono deliberatamente mantenute e diffuse dagli accusati, nonostante possano essere efficacemente prevenute e ampiamente sradicate, salvando milioni di vite umane.

--------

Seguono succulente notizie in questa pagina internet del mio sito (senza www) che riguarda la Medicina Cellulare del Dr. Matthias Rath:

http://brudicchio.funpic.de/rath/crimini4.html

lorenzo brudicchio Commentatore in marcia al V2day 10.11.06 14:12| 
 |
Rispondi al commento

Il Cartello della IG Farben

Il più potente impero industriale tedesco della prima metà del secolo scorso era la IG Farben, abbreviazione per Interessengemeinschaft Farben. "Interessengemeinschaft" significa associazione per interessi comuni ed era un potente cartello comprendente BASF, Bayer, Hoechst e altre società chimiche e farmaceutiche tedesche. La IG Farben fu l'unico grande finanziatore della campagna per l'elezione di Adolf Hitler. Un anno prima che Hitler prendesse il potere nel 1933, la IG Farben donò 400.000 marchi a lui e al suo partito nazista. Di conseguenza, quando il partito nazista andò al potere, la IG Farben fu l'unica a trarre profitti dalla Seconda Guerra Mondiale e dal saccheggio dell'Europa da parte dei nazisti. Il cento per cento di tutti gli esplosivi e della benzina sintetica proveniva dalle fabbriche della IG Farben. Quando la Wehrmacht tedesca conquistava un altro paese, i direttivi di Bayer, Hoechst e BASF rilevavano sistematicamente le industrie di quei paesi. Grazie alla stretta collaborazione con la Wehrmacht di Hitler, la IG Farben partecipò al saccheggio dell'Austria, della Cecoslovacchia, della Polonia, della Norvegia, dell'Olanda, del Belgio, della Francia e di tutti gli altri paesi occupati dai nazisti.
Nel 1946, le indagini del governo americano giunsero alla conclusione che senza la IG Farben, la seconda guerra mondiale non sarebbe stata possibile. Dobbiamo renderci conto che non fu uno psicopatico di nome Adolf Hitler né l'innato carattere del popolo tedesco a causare la seconda guerra mondiale. L'avidità economica di compagnie come Bayer, BASF e Hoechst fu il fattore determinante dell'Olocausto.

Medicina Cellulare del Dr. Matthias Rath

Continua sul mio sito (senza www):

http://brudicchio.funpic.de/rath/chemnitz8.html

lorenzo brudicchio Commentatore in marcia al V2day 10.11.06 14:11| 
 |
Rispondi al commento

Perché non abbiamo sentito parlare in precedenza di queste scoperte?
.....
All'inizio del XX secolo il gruppo Rockefeller controllava già la maggior parte del business del petrolio negli Stati Uniti e in molti altri paesi. Basandosi su ricavi per miliardi di dollari, questo gruppo d'investimento ha definito un nuovo mercato: il corpo umano. I profitti o utili sul capitale investito dipendevano dalla brevettabilità dei farmaci inventati. I miliardi di dollari di profitti di questa nuova industria per investimenti furono utilizzati per convertire sistematicamente la medicina in un affare di investimenti manovrato a livello farmaceutico. Nel giro di poche decine di anni, la medicina fu controllata da questi gruppi d'interesse attraverso la loro influenza nelle scuole mediche, nei mass media e nella politica.
Uno dei principali problemi affrontati da quest'industria è stata la concorrenza con i prodotti sanitari naturali. Fra il 1920 e il 1935 furono scoperte la maggior parte delle vitamine e nutrienti naturali necessari per un metabolismo cellulare ottimale. Al mondo scientifico apparve chiaro che senza queste molecole essenziali per il metabolismo cellulare, le cellule non avrebbero funzionato adeguatamente, dando origine a malattie.
Gli strateghi degli investimenti farmaceutici se ne sono resi conto e si sono lanciati in una campagna globale per impedire che queste informazioni salvavita divenissero disponibili per le persone di tutto il mondo. Ma il mettere sotto silenzio queste informazioni è stato solo il primo passo. Fra le misure strategiche adottate per la costruzione di questo piano affaristico farmaceutico truffaldino c'è stato il gettare discredito sulle informazioni sanitarie riguardo a queste terapie naturali, non brevettabili e infine la messa al bando di qualsiasi iniziativa preventiva e terapeutica relativa alle terapie naturali.

Medicina Cellulare del Dr. Matthias Rath

Continua sul mio sito (senza www):

http://brudicchio.funpic.de/rath

lorenzo brudicchio Commentatore in marcia al V2day 10.11.06 14:10| 
 |
Rispondi al commento

Se volete dare il vostro sostegno alla citazione in
giudizio presentata dal Dr. Rath e altri al
Tribunale Penale Internazionale leggete il FAX Tradotto e poi compilate e spedite il FAX Ufficiale in lingua inglese.
FAX tradotto:
http://brudicchio.funpic.de/rath/materiale/FAX%20tradotto.pdf
FAX Ufficiale:
http://brudicchio.funpic.de/rath/materiale/FAX%20ufficiale.pdf

lorenzo brudicchio Commentatore in marcia al V2day 10.11.06 14:08| 
 |
Rispondi al commento

Se volete dare il vostro sostegno alla citazione in
giudizio presentata dal Dr. Rath e altri al
Tribunale Penale Internazionale leggete il FAX Tradotto e poi compilate e spedite il FAX Ufficiale in lingua inglese.
FAX tradotto:
http://brudicchio.funpic.de/rath/materiale/FAX%20tradotto.pdf
FAX Ufficiale:
http://brudicchio.funpic.de/rath/materiale/FAX%20ufficiale.pdf

lorenzo brudicchio Commentatore in marcia al V2day 10.11.06 14:07| 
 |
Rispondi al commento


Campagna: Cibi Idrogenati

Premessa:
---------
Se non erro, al posto del burro, usano olio di palma idrogenato, cioe' ripassato con metalli, che rilasciano micro-particelle di metallo che e' estremamente cancerogeno.

Scenario:
---------
Al supermercato "Carrefour" o "Iper", ho notato sullo scaffale CENTRALE delle brioches, dei simpatici dolcetti frolla e marmellata contenuti in delle simpatiche scatolette di plastica trasparente, con dentro questi dolcetti IDROGENATISSIMI, cioe' col cancro incorporato nel prezzo???.

Siccome negli ingredienti c'e' sritto Idrogenato, quindi tutto posto, se te lo mangi sono c.... tuoi! beccati sto cancro!?!?

Perche' non fanno come con la Philip Morris:
(IL FUMO UCCIDE!!!), e obblighino a scrivere:
"QUESTO BISCOTTO TI FA' VENIRE IL CANCRO...".

Che ne pensate,
Antony.

PS: Beppe sei mitico!

Antonio Brogna 06.11.06 22:31| 
 |
Rispondi al commento

Sono certa che l'HIV non sia la causa dell'AIDS.
Sospetto che un mio caro amico, una persona di valore, che ora e' sieropositivo, sia stato fregato con un vaccino - forse contro l'epatite B - fatto a militare. Ha fatto il car a Cuneo nel 1994. Sospetto che dietro l'Aids ci sia il controllo oltre che, ovviamente, delle industrie farmaceutiche anche dello Stato e del Sistema militare. Lui ora sta bene, lavora, ma io che gli sono stata vicina ne ho passate di tutti i colori. Fino a capire che l'Aids è una montatura colossale - e questo si sapeva - con Sharone Stone che sfila sulla Croisette per raccogliere fondi per la ricerca. La verità è che non c'è alcun interesse a guarire la malattia, si pensa a curarla e a tenerla sempre ben presente. E' utilizzata come una forma di controllo sulla popolazione ai margini.C'è silenzio attorno ai sieropositivi, perchè se di qualcosa muoiono è solo di vergogna. Penso che una possibile causa della malattia siano i vaccini e che abbia una fortissima componente psicosomatica: una causa può essere l'abbandono, il sentirsi soli, un'altra quando ti dicono di avere l'aids tu hai qualche grave acciacco (sono ben 29 le affezioni che compongono il quadro dell'aids) e ti finiscono condannandoti a morte con la diagnosi:uno sa che andrà in contro alla morte e quindi si deprime e alcune aree del suo cervello non sono più funzionanti, proprio le stesse dei condannati a morte nelle braccia della marte dei carceri americani.
Pubblico una lettera di condanna ai potenti,alle eminenze grigie perchè un ragazzo INNOCENTE di 34 anni deve avere altro a cui pensare che non sia SOPRAVVIVERE E DIFENDERSI DAI SISTEMI CHE LO DEVONO TUTELARE.
..E FACCIAMOLE UNO SGAMBETTO A SHARON STONE.
La verità è che questo ragazzo, che per me è più che un fratello, non si è preso l'aids divertendosi - me lo ha giurato- è molto difficile prenderla dal dentista e non ha mai fatto trapianti o trasfusioni. I medici gli dicono: è con un rapporto sessuale. Per me è un vaccino

Elisabetta Burrone 23.10.06 11:39| 
 |
Rispondi al commento

ho letto in questi giorni che il presidente Prodi ha conferito a Cimoli l'incerico di trovare un partner estero per salvare l'Alitalia dal fallimento (che comunque pagheremo noi cittadini!!!!). In questi anni di dirigenza, questo "manager" dallo stipendio di platino cosa ha fatto?

luigi tavano 21.10.06 16:35| 
 |
Rispondi al commento

Ciao, mi chiamo Luisa, ho 25 anni e sono un'Educatrice Professionale. Ho visto con molto interesse, stupore e divertimento il dvd del tuo tour 2005 a Roma. Sono rimasta allibita da tutto ciò che hai detto e ammetto di essere ignorante in molti argomenti...per fortuna c'è chi come te combatte per far venire alla luce le menzogne che ci arrivano da tutte le parti.
Volevo portare la mia testimonianza che riguarda il mio splendido lavoro. Sono un'educatrice e lavoro a contatto con le persone, in questo caso adolescenti. Ogni giorno vedo che la realtà scivola via, ogni notizia non fa più notizia, bella o brutta che sia e questo è molto grave.
L'ambiente socio-sanitario di cui faccio parte, è diventato un luogo privo di relazioni interpersonali: nessuno più si guarda in faccia, si saluta, nessuno conosce più nessuno...la persona umana diventa "una dei tanti" che passano suo malgrado per i Servizi. Ma non si chiamavano "servizi al cittadino!?! Ma se al termine "cittadino" non viene restituita dignità, senso, presenza e diritti, questi Servizi saranno sempre più poveri di rapporti e poveri di persone vere apassionate al loro lavoro.
Così non si cambia il mondo!
Per mia fortuna mi è stato insegnato che l'uomo deve venire sempre prima di tutto e mi ritengo, con tanti altri colleghi che hanno passione per il loro lavoro, una goccia nel mare. Ma si dice che tante gocce fanno un mare...
Grazie per questo spazio e continua a dare voce a chi non ce l'ha.

A presto
Luisa

Luisa Zucchetti 18.10.06 10:57| 
 |
Rispondi al commento

www.mednat.org

www.mednat.org

www.mednat.org

www.mednat.org

www.mednat.org

vittorio messina 16.10.06 19:43| 
 |
Rispondi al commento

se volete sapere qualcosa su come evitere i farmaci....
andate su www.mednat.org


www.mednat.org

vittorio messina 16.10.06 19:40| 
 |
Rispondi al commento


Mentre tutti parlano di quei Zozzi evasori distrutturi della società Italiana, mentre ognuno di noi esprime un giudizio ( quasi sempre di rabbia )a favore o contrario, dei liberi professionisti.
Viene approvato il nuovo modello Giuridico economico della Sanità Italiana.

Occhio, occhio.

Dalla lettera di " Mercati Finanziri " del giorno 09 Maggio 2006 agli Italiani....

Trascrivo

Formalmente si tratta di un semplice passaggio giuridico da società a responsabilità limitata a società per azioni.

Primo pero, l'operazione varata dalla 3C, veicolo Finanziario che fa riferimento al principe Carlo Caracciolo ( Noto Fustigatore dei Comportamnenti Non consoni alla Democrazia Italiana, Editore del Gruppo editoriale Espresso - repubblica ), che ha chiuso il 2004 con un utile di 10 Milioni di euro
può rappresentare anche unamodalità di crescita o per allargare il capitale al altri esponenti della famiglia gli eredi di quello che è stato da poco nominato presidente onorario del gruppo L'espresso. La Holding costituita il 24-07-2001dal principe nato a firenze il 23 ottobre 1925 vede, così per volere di Carraciolo ampliato il suo raggio d'azione.
L'oggetto sociale, infatti è stato modificato.
Ora la scatola Finanziaria oltre a istituire e gestire attività e prestare CONSULENZE nel settore sanitario(Ospedali privati,case di ura nosocomi, gertocomi , Presidi Sanitari,
Laboratori d'analisi ) e curare la gestione, la manutenzione ordinaria e straordinaria di immobili, la gestione di partecipare in società operanti nel settore, può compiere opearazioni mobiliari, Immobiliari,commerciali,industriali nel settore. Inoltre può porre in essere attività di FINANZIAMENTI, offrire prestazione di servizi societari, Finanziari e amministrativi e offrire GARANZIE E FIDEJUSSIONI.
Oltre alla possibilità pssibilità di partecipare a consorzi e aggregazione di imprese e di dare vitaa joint venture con realtà Italiane ed estere.

Fine della 1° puntata scrivo subito la 2° Puntata

Fabrizio Melis 16.10.06 17:24| 
 |
Rispondi al commento

mi chiedo a cosa serve il tesserino sanitario internazionale(europeo)se non riesco a farmi prescrivere qualsivoglia richiesta al di fuori del mio quartiere.Mi spiego,sono residente a messina e mi trovo a Milano per questioni di lavoro temporanei,ho chiesto ad un dottore di farmi la richiesta per una ecografia,mi ha risposto che per problemi di bagget,non essendo suo paziente,non può farmela.Chiedo:se dovessi sentirmi male e avessi la necessità di assentarmi dal lavoro,chi potrebbe farmi un certificato di malattia?Risposta:in via del tutto personale potrebbe farlo il dottore a cui mi sono rivolto(ma si tratta di un favore una tantum)altrimenti dovrei rivolgermi al medico di guardia (dalle 20,00 alle 8,00)che ,in via straordinaria potrebbe soddisfare la mia richiesta.Pertanto,per avere una prestazione medica(richiesta di analisi,rx,ecografie,ecc.)cosa bsogna fare e a chi rivolgersi?
Grazie per la vostra attenzione,Perdichizzi Giuseppe

giuseppe perdichizzi 15.10.06 10:56| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,I tanti italiani "furbetti che" non pagano le tasse, usufruiscono ugualmente dell'assistenza sanitaria pubblica. Pensano di averne diritto per il solo fatto di essere italiani, pensano che ci sono tanti cittadini che pagano per loro. Vorrei che andando in ospedale o in farmacia o al laboratorio di analisi dovessero poter dimostrare di essere in regola con il pagamento delle tasse. In caso contrario i vari servizi non dovrebbero essere concessi. Sono certo che andrebbero di corsa a mettersi in regola. Siamo schedati in tutto, anagrafe, banca ecc.,alla faccia della "privacy". Ci vorrebbe tanto ad aggiungere un si o un no sulla tessera sanitaria?
Saluti a tutti
Erik

erico menczer 14.10.06 08:49| 
 |
Rispondi al commento

Dopo la bufera messa in piedi dal programma le IENE,
riguardo al test/tampone sulla droga fatto ai parlamentari e fatto fermare la messa in onda del servizio ad opera del 'presunto garante'.........
MI DOMANDO: perche' le IENE se propongono servizi di
sondaggi fatti a gente comune, vengono senza problemi mandati in onda?!?......
Ho visto la trasmissione dopo le IENE sulla rai:
PORTA A PORTA di Vespa dove il presunto Garante
dice di difendere la PRIVACY di tutti.
Io sono favorevole alla messa in onda del servizio fatto dalle IENE!!!!
Nella stessa sera e puntata delle IENE e' stato mandato in onda un servizio fatto a Milano in Corso Como, dove venivano prelevati anonimamente campioni di urina nei bagni di una discoteca per
sondare se c'era l' uso di droghe tra i ragazzi!
PERCHE' IL GARANTE NON HA CENSURATO ANCHE QUESTO
SERVIZIO CHE A ME PARE DELLO STESSO LIVELLO FATTO
SUI POLITICI???????????????????????????????????
risposta palese: non siamo tutti uguali!!!!!!!!!!
Ciao Beppe Grillo

Emilio Galli 11.10.06 00:55| 
 |
Rispondi al commento

ciao a tutti,sono di un paesino della bergamasca,leffe,quello che una volta era una bella valle e' minacciata da persone senza scrupoli che non pensa alla salute dei cittadini e questi sono le grosse ditte chimiche e plastiche.in estate tieni le finestre aperte ,la notte ti svegli e uno strano odore di vaniglia e ti fa pensare,e si che la vaniglia non cresce qui.una fabbrica di sacchi per immondizia che ricicla la plastica copre gli odofi con la vaniglia,ma non lo fa di giorno solo di notte.e alle altre fabbriche chimiche e tessili di cambiare i filtri dei loro bruciatori .mi piacerebbe sapere il livello di inquinamento che abbiamo raggiunto

andrea alberti 06.10.06 19:22| 
 |
Rispondi al commento

VOGLIO SOLO PRECISARE CHE IL MIO COMMENTO SULL'ABA NON E' RELATIVO AI
CONTENUTI DELL'INSEGNAMENTO O AGLI OBIETTIVI, MA VUOLE ESSERE UN INVITO
A RIFLETTERE SUL FATTO CHE NON SOLO I FARMACI INDUCONO COMPORTAMENTI
LIMITANDEO LA LIBERA ESPRESSIONE DELLE PERSONE MA ANCHE ALCUNE TECNICHE
COMPORTAMENTALI UTILIZZATE IN MANIERA ACRITICA...PROCEDURE PAVLOVIANE
CHWE COME SI SPERIMENAVA LE SUE TEORIE SUI CANI (CON TUTTO IL RISPETTO
PER ESSI).INTEGRAZIONE E' SOPRATTUTTO PER ME RELAZIONE EMPATICA CON
L'ALTRO DA SE', CONDIVISIONE DI LINGUAGGI...CONTENIMENTO E CURA...NON
C'E' CRESCITA SENZA BENESSERE...
SE SEGUISSI ALLA LETTERA LE ISTRUZIONI ABA IO STESSO MI SENTIREI
DEPERSONALIZZATO...TUTTO QUI.
FRANCESCO MONACA

francesco monaca 06.10.06 13:11| 
 |
Rispondi al commento


ECCO UN ESEMPIO DI PROCEDURA SECONDO IL METODO A.B.A. USATO PER L'INSEGNAMENTO A BAMBINI CON AUTISMO (SOLO UNA PARTE)

"USO DEL WATER
Criteri di entrata
Lo studente sa stare seduto per un periodo prolungato di tempo DAL TESTO "A WORK IN PROGRESS"

Procedura
Prima di insegnare questa abilità allo studente, toglietegli le sue bevande preferite e i rinforzi preferiti, in modo da aumentare il loro valore durante l’insegnamento e l’assunzione di liquidi.

USO INDIPENDENTE DEL WATER (2 ANNI E 6 MESI)
Fase 1
13. Mettere lo studente sul water e rinforzarlo con lodi e bevande ogni due-tre minuti perché “è bravo a stare seduto”. Potete portare diverse attività nel bagno per tenerlo occupato. Comunque, non deve essere così occupato da non accorgersi dei propri stimoli corporali.
14. Una volta che lo studente fa la pipì/cacca, deve essere lodato moltissimo, gli deve essere dato un rinforzo molto potente e gli si deve permettere di lasciare il water per andare a fare qualcosa che gli piace tanto per circa 10 minuti. Durante questo periodo però deve rimanere in bagno.
15. Dopo poco tempo (per es., dieci minuti), dovrebbe ritornare sul water e rifare l’intero processo.
16. Se passa molto tempo e lui non fa la pipì/cacca, e inizia ad essere scomodo, permettetegli di alzarsi dieci minuti, ma deve rimanere in bagno. Dopo poco tempo, deve ritornare a sedersi sul water. E’ MOLTO importante che il tempo durante il quale non sta sul water sia BREVE e monitoratelo ATTENTAMENTE durante questo periodo. Voi NON volete che faccia la pipì/cacca durante questo periodo.

Criteri di progresso
Quando lo studente sembra iniziare a capire la connessione tra fare la pipì/cacca nel water e rinforzo, passate alla fase successiva."

SONO UN INSEGNANTE DI SOSTEGNO E, SINCERAMENTE, MA POSSO SBAGLIARE, CREDO CHE INSEGNARE SIA BEN ALTRO CHE ESEGUIRE RICETTE...GENTILE(FASCISTA!) PARLAVA DI UNITA' SPIRITUALE TRA ALLIEVO E MAESTRO. ESSERE ANTIFASCISTA SIGNIFICA QUANTO SOPRA? AIUTOOO!!!

francesco monaca 05.10.06 17:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Valerio lo scrivente e mia Mamma Lorenza di torino, questa mattina abbiamo versato 100 €, non lo dico per fare il buonista, ma solo per dire che per pulire i cessi di montecitorio si spendono 2 milioni di euro l'anno se sono bene informato, comunque LA DEVONO SMETTERE I DIPENDENTI DEL GOVERNO, dovrebbe essere il governo a pagare in questi casi cosi' gravi, singoli, e non mangiarsi i nostri soldi in cazzate, in verifiche prove di elezioni ecc ecc
scusate il mio sfogo ma se siamo davvero in uno stato libero e democratico tocca ai Bast.... a pagare comunque e in ogni casa saremmo noi a pagare perchè loro hanno i nostri soldi, e quando stai male devi andare come sempre in America a farti curare, e loro che fanno???Ti voltano le spalle cosi chè non vedono e se ne fregano;comunque cosa piu' importante che si stia arrivando alla cifra che serve e che il PICCOLO GRANDE ROBERTO CE LA POSSA FARE ALLA FACCIA DEI NOSTRI DIPENDENTI "SLOT MACHINE".
CIAO VALERIO LORENZA TORINO.

Valerio Guerzoni 05.10.06 11:17| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei semplicemente suggerire a tutti di visitare è leggere questo sito:
http://brudicchio.br.funpic.de/rath/index.html
Dice delle cose interessantissime, su crimini contro l'umanità, che specialmente alcune case farmaceutiche, con la complicità dei governi dei più potenti stati del mondo, stanno continuamente e tuttora perpetrando, mettendo a repentaglio la salute e la vita di milioni di persone. Sicuramente Beppe Grillo ne è a conoscenza ma molti di noi forse no. Buona lettura!!!

Giuseppe Agherbino 05.10.06 11:12| 
 |
Rispondi al commento

Tumori?
Provate a leggere le 400 pagine del libro scritto da Giuseppe Nacci medico chirugro specialista in medicina nucleare.
"Mille piante per guarire senza chemio."
Costui darebbe le soluzioni per guarire dal cancro perlomeno allo stadio iniziale con metodi semplici, talmente semplici che andrebbe ad incrinare il felice equilibrio economico lobby farmaceutiche-industrie-geoverno-ricerche-convegni ecc...
A chi vuole lo mando via email, leggete prima di giudicare!


B. Fontana 04.10.06 22:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Segnalo una presentazione di immagini sulla sicurezza sul lavoro. Sono paradossali ma dopo il sorriso resta un po' di amaro. In Italia muoiono più di mille lavoratori l'anno e talvolta la colpa è della eccessiva sicurezza dei singoli.
http://www.alpcub.com/sicurezza.pps

Piero Baral 03.10.06 22:55| 
 |
Rispondi al commento

Il robot incapace di peccare
Sul numero del giugno 1991 della rivista “Time Magazine” è stata posta la seguente domanda: “Nel mondo esiste il male oppure tutte queste cose spaventose accadono per caso?”.
Non è strano che una tale domanda appaia su una rivista che abitualmente tratta di economia e di politica, perché al giorno d’oggi il mondo intero è sempre più spesso preda delle esplosioni causate dalle forze naturali e dalla violenza umana; fenomeni che oltrepassano ogni comprensione e che nessuna ipotesi teologica è in grado di spiegare.
Le risposte che vengono azzardate non convincono; e tutti devono fare i conti con i capricci delle forze del male.
L’articolo concludeva: gli scienziati stanno elaborando una specie di robot inalterabile, in acciaio inossidabile, nel quale verrà introdotta la quintessenza della natura umana, a eccezione del peccato, così come viene definito nella Bibbia.
Grazie a ciò questa quintessenza non si manifesterà più nella carne peritura e inutile, ma esisterà scevra da ogni male, dunque affrancata dall’avversario. Questa sarà l’ultima malattia dell’uomo, la sterilizzazione della contrapposizione tra il bene e il male, dell’unico stimolo di cui l’uomo ancora dispone per sfuggire a questa valle di lacrime. Resterà solo il mostro eterno inossidabile, creatura morta della fantascienza.
Chi vorrà ancora vivere in un simile mondo? Allora non avrete più possibilità di scelta, perché il vostro potere di discernimento tra bene e male, puro e impuro, elevazione e perdizione, mortale e immortale, sarà morto. Quest’ultima malattia è la statua di sale della storia di Lot.
Per salvare il maggior numero di anime di questa perdizione, i Veri si sforzano di guarire quelli che ancora sono in grado di guarire. Ed essi compiono quest’opera gratuitamente, come fece il Cristo che gratuitamente ha donato se stesso per salvare tutti quelli che sono caduti.

germano danni 01.10.06 18:38| 
 |
Rispondi al commento

carissimo Beppe e fratelli,
un paio di domeniche fa Emilio Fede al TG4 delle 19,00 ha detto che l'Italia è al secondo posto nel mondo per gli ospedali ... qualcuno di voi, per pietà, potrebbe svegliarmi!!!!!

1 immensa cortesia si potrebbe far sapere ai giornalisti che non è il caso di chiamare madri quelle donne che chiudono i bimbi appena nati in sacchetti di plastica e li ripongono di volta in volta in un armadio, in un cassonetto, .... Ciò mi crea una notevole crisi ... non so più come chiamare quella persona che ha preteso di farmi crescere e curare vestendomi di abitucci di stoffa e non di plastica.

Ciao spero di potermi ricollegare presto.

Stefania Satta 20.03.06 15:48| 
 |
Rispondi al commento

per problemi familiari oggi purtroppo risolti in modo tragico, ho constatato personalmente la tragedia delle famiglie che debbono affrontare la malattia mentale nel nostro paese e che nessuno discute. gradirei un parere dai blogger di questo sito
artglace@libero.it

luciano matteucci 20.03.06 10:25| 
 |
Rispondi al commento

http://www.clubfattinostri.it/8x1000.

vorrei farvi conoscere questo sito anche x non dare o continuare a dare soldi alla chiesa

marco carner 17.03.06 14:23| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, ho letto che Antonio Di Pietro è stato l'unico deputato e prossimo candidato a risponderti riguardo le Proposte per la Sanità; il che non mi stupisce! In campagna elettorale tutti si riempiono la bocca di belle parole per accattivarsi gli elettorali, ma, quando li inviti a confrontarsi con le richieste concrete di un cittadino (portavoce di tanti cittadini), non si degnano neanche di rispondere.
Riguardo la risposta di Di Pietro, mi vorrei soffermare sul punto "Lotta al dolore", in particolare sull'espressione "attento cioè alla qualità della vita dei pazienti, come già avviene in altri Paesi europei". Ebbene, sono anni che, in TV e sui giornali, medici, politici e affini si dichiarano sensibili al tema della qualità della vita in medicina. Molti medici e direttori sanitari, poi, sbandierano a gran voce i "grandi" progetti di qualità di vita che hanno promosso nei loro ospedali. Di fronte a tutto questo provo un grande sdegno: mio marito, esperto nel campo, ormai di fama e riconoscimento internazionale, lavora da 5 anni all'estero e non riesce a tornare in Italia in alcun modo! Mi permetto di dire che l'Italia non è competitiva nel campo della ricerca non solo per mancanza di volontà e risorse, ma perché c'è qualcosa di profondamente corrotto nel sistema. Povera Italia!
Grazie Beppe per quello che fai, un abbraccio
Laura

Laura Grossi 07.03.06 10:41| 
 |
Rispondi al commento

Chiedo materale o link per fare un " inchiesta " sull'uranio impoverito usato nei balcani , perchè ? perché un mio compaesano di Vico del Gargano , militare in Kossovo è morto per questo motivo ed i genitori sono ancora lì che piangono perchè alle loro richieste si oppone un muro di gomma. Aiutatemi ad essere una voce in più .

Aniello Stabile 06.03.06 08:16| 
 |
Rispondi al commento

Invito tutti a visitare il sito http://www.duemilaeventi.com e cliccare sulla fascia rosa: CORRI PER LE ROSE è una manifestazione che stiamo organizzando in provincia di Padova (a Piazzola sul Brenta) per il 13-14 maggio, e i fondi raccolti saranno interamente devoluti alla Città della Speranza di Padova per la ricerca contro i tumori infantili.
E' una iniziativa importante, tra tante cose brutte che succedono nel nostro Paese c'è ancora moltissima gente disposta a fare del bene per gli altri!

Elisa Imperatore 05.03.06 17:08| 
 |
Rispondi al commento

Salve hanno inventato una malattia nuova !!! Anzi hanno inventato un nuovo farmaco e di conseguenza una malattia, l'ho sentito a Meicina 33 la trasmissione su Rai2, è un farmaco per che soffre di diabete e di colesterolo alto, non ricordo ora il nome della nuova malattia ma ha un nome d'effetto !!!

davide boninsegna 02.03.06 10:12| 
 |
Rispondi al commento

Sono un ragazzo della provincia di catania, mi interesso d ufologia e temi connessi; ma tornando in argomento, tre anni fa' una " botta di freddo" mi ha paralizzato mezza faccia completamente.Sono stato in ospedale dove mi hanno prescritto dei farmaci cortisonici(ormoni) che di sicuro non fanno bene al fegato.Cinque iniezioni dal sicuro effetto,che alla fine del trattamento non c'e' stato ed alla paralisi si e' unita una profonda depressione,perche' mi sono dovuto tenere la faccia completamente paralizzata per 5 mesi......
POI TELEFONO IN RUSSIA ALLA MIA EX E LE PARLO DEL MIO TREMENDO PROBLEMA, E LEI CON GRAN SEMPLICITA' MI DICE CHE DEVO PRENDERE DEL SALE DA CUCINA FARLO RISCALDARE IN UNA PADELLA E POI PORLO DENTRO AD UNA TOVAGLIA ,CHIUDERE IL PACCOTTO ED APPOGGIARLO ALLA PARTE PARALIZZATA O DOLENTE A CAUSA DEL FREDDO!
miracolo,miracolo !!!!!!!!!
TEMPO UNO DUE GIORNI RIAQUISTO PARTE DELLA MIA MOBILITA' FACCIALE E DOPO DIECI GIORNI ,QUASI TUTTA........
Oggi uso il sale riscaldato e messo in una tovaglia, lo uso un po' per tutti i problemi di infiammazione nevralgiche ossee e muscolari derivanti da freddo,e FUNZIONA !!!! MINCHIA ! funziona!!!!!!!!!!!!!!!!!!

vittorio messina 25.02.06 17:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono da due mesi a dieta, da un tipo, che non è medico ma biologo, a cui mi sono rivolta perchè avevo costantemente mal di pancia, e costantemente gonfiore allo stomaco pur essendo solo qualche chilo in sovrapeso.
Dunque, sto qui mi ha fatto dei test di intolleranza ad alimenti e roba chimica varia e così ho iniziato la dieta che consiste nel non comprare NULLA di già precucinato, e nessuno sneak tipo merendine mulino bianco, ne soft drinks tipo coca cola. In più mi ha assegnato di fare alcune cose da me a casa, tipo: pane, e altri alimenti che con enorme piacere ho iniziato a preparare e cucinare da me.Bellissimo fare il pane.
Ora, dopo due mesi di dieta, apparte aver perso tipo 6 kili, e avere una pelle splendida, succede quanto segue, che letteralmente se mangio anche pochi grammi di roba industriale (merendine eccetera...) mi sento malissimo con lo stomaco. Sono diventata sensibilissima alla spazzatura preconfezionata di cibo che si vende in giro!
Continuerò con questa dieta e imparerò a fare anche la pasta in casa. Poi mi cresco qualche gallina clandestinamente in casa e mi faccio pure l'uovo allo zabaione con zucchero di canna.....
e ..... wooooooow........sarò totalmente libera dal mercato del cibo spazzatura. Se avessi saputo prima che è così bello farsi il pane in casa....
NB: andatevi tutti a vedere Truman Capote: a sangue freddo. FILM FANTASTICO.

Eleonora Capuozzo Commentatore in marcia al V2day 25.02.06 15:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe, se non ci fossi bisognerebbe inventarti.Chi ti scrive è un quarantenne, diabetico da 32 anni.Negli anni della mia infanzia, ho sempre vissuto la mia malattia come un grande problema. Tuttora, felicemente sposato e padre di due bambini è cosi. credevo di essere la persona con piu problemi al mondo, ma nel tuo blog mi hai messo di fronte a problemi che manco conoscevo. Ti scrivo solo per mettermi a tua disposizione per qualsiasi iniziativa tu prenderai per aiutare chi piu ne ha bisogno. grazie di tutto. arturo

arturo terminiello 24.02.06 15:24| 
 |
Rispondi al commento

Salve sono una giovane mamma di un bambino di 11 anni "autistico". vorrei ricevere informazioni sul medico pugliese che pratica cure dello stesso filone del medico americano che fa analizzare il capello. Secondo loro per varie cuause come ad es. vaccini si sviluppa questa sindrome...Ed il capello trattenendo minerali pesanti impedisce lo sviluppo del linguaggio, almeno mi sembra di aver capito così...Comunque mi farebbe molto piacere ricevere indirizzo e contatti del medico! Rimanendo in attesa vi mando tanti saluti!!! Grazie Cristiana!!!

Cristiana Lucaferri 24.02.06 11:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A proposito di malattia mi sento di sottolineare, ma a viva voce, che una persona alla quale viene diagnosticata una malattia RESTA una persona in grado di intendere e di volere e soprattutto di scegliere. L'atteggiamento che si riscontra è, oltre che di terrorismo che passa per "assistenzialismo", quello di considerare il paziente giammai come una persona ma come la sua stessa malattia. Le domande sono scarsamente ammesse e comunque poco gradite da parte dei medici e il rischio che si corre è quello di diventarne ostaggi. Questo per dire a molte persone, per mia esperienza, che possiamo dire di no ogni volta che vogliamo, che possiamo scegliere e che abbiamo diritto a tutto questo. Non dobbiamo fare quello che il medico ci dice, possiamo.

valeria barca 24.02.06 08:28| 
 |
Rispondi al commento

Non ti pare di essere un po grandicello per vivere ancora con i tuoi genitori ?

mi piacerebbe molto conoscerti per poterti dire che l'età del cibersex è finita te devi dà trovà na femmina.

ciao

VITTORIO NAPOLI 23.02.06 15:27| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno beppe,
ho assistito al tuo ultimo spettacolo e sono rimasto colpito dalla storia del campo di concentramento finanziato dalla BAYER ti chiedo di mandarmi materiale relativo per poste elettronica perchè sono uno studente e sto cercando materiale correlato oppure ti chiedo di segnalarmi siti correlati.
arrivederci e continua così.

fortini matteo 21.02.06 09:48| 
 |
Rispondi al commento

"Vivere più a lungo e in salute, convivere con malattie ieri incurabili e fare progetti per il futuro oggi è possibile, grazie alla ricerca sui farmaci. Una ricerca molto impegnativa: sviluppare un farmaco richiede oltre dieci anni di lavoro e costi per centinaia di milioni di euro. L'industria farmaceutica sostiene più del 90% di questi investimenti.
In Italia, dove lavorano 6000 ricercatori, nel 2005 ha investito oltre un miliardo di euro. Farmaci & Vita è un progetto di informazione sui farmaci e la ricerca che inizia oggi e vivrà sul territorio, sul web, nelle scuole, attraverso incontri e occasioni di confronto.
Per scoprire come un farmaco può cambiare la vita di oggi e di domani." Questo è il messaggio che presenta Farmindustria sul suo sito web, spot televisivi ecc... Sono vergognosi!! Altro che progettare casa oggi come oggi se ti diagnosticano un tumore guarisci soltanto se sei pieno di soldi (vi ricordate le cure alternative tipo "Di Bella e simili", i prezzi di quei medicinali sono saliti alle stelle!)e non se ne parla più! Siamo stanchi di essere presi in giro...

miro pensiero 20.02.06 22:41| 
 |
Rispondi al commento

ciao a tutti!
Mia mamma ha 81 anni,alzaimer,diabete.
Ora è a casa mia e del mio compagno.due locali e servizi,.non deambula,e si fa tutto addosso,piange,tribula e ci fa impazzire di notte!
Tutti,tutti vogliono bene agli anziani......si ,a parole!provate a invecchiare con la pensione minima!!!!!!auguri di una buona morte,non "cagato" da nessuno nemmeno dallo stato più garantista che ci sarà al potere.|||

gisella riina 20.02.06 19:58| 
 |
Rispondi al commento

Lasik

http://www.lasikcom.com/

Lasik 20.02.06 08:49| 
 |
Rispondi al commento

Cura anticancro
caro grillo non so se sia vero!, ma dopo aver letto cosa scrive questo medico mi viene molto da pensare, in ogni caso bisognerebbe indagare e potare alla luce la verità.
spero in un tuo interessamento.
saluti
http://www.communicationagents.com/rinaldo_lampis/2006/02/18/scoperta_da_tempo_una_tossina_anti_cancro_intervista_al_dottor_buzzi.htm

corrado fortunato 19.02.06 15:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cura anticancro
caro grillo non so se sia vero!, ma dopo aver letto cosa scrive questo medico mi viene molto da pensare, in ogni caso bisognerebbe indagare e potare alla luce la verità.
spero in un tuo interessamento.
saluti
http://www.communicationagents.com/rinaldo_lampis/2006/02/18/scoperta_da_tempo_una_tossina_anti_cancro_intervista_al_dottor_buzzi.htm

corrado fortunato 19.02.06 15:46| 
 |
Rispondi al commento

Invito tutti a visitare il sito http://www.duemilaeventi.com e cliccare sulla fascia rosa: CORRI PER LE ROSE è una manifestazione che stiamo organizzando in provincia di Padova (a Piazzola sul Brenta) per il 13-14 maggio, e i fondi raccolti saranno interamente devoluti alla Città della Speranza di Padova per la ricerca contro i tumori infantili.
E' una iniziativa importante, tra tante cose brutte che succedono nel nostro Paese c'è ancora moltissima gente disposta a fare del bene per gli altri!


Sarei favorevole all'inserimento nel pronturario delle medicine convenzionate col servizio san. nazionale, delle medicine omeopatiche. Questo tipo di medicina non è infatti riconosciuta dallo stato, mentre all'estero si.
Io mi curo da 9 anni con l'omeopatia con risultati eccellenti e senza intossicarmi, ma mi è costato e mi costa un patrimonio.

profeta nehemia 16.02.06 12:06| 
 |
Rispondi al commento

Ho solo una cosa che mi preme dire. La depressione si sta impadronendo di me, non perchè sia scontenta della mia vita, anzi! Ma, come qualcuno ha detto qui in merito alla conoscenza che ringiovanisce...ebbene, a me sta lentamente portando alla distruzione e a notevoli danni psico-fisici. Non dormo più, mangio a dismisura, sono sempre nervosissima e non riesco più a lavorare come si deve. E tutto questo grazie ai "nostri" (ma ne disconosco la maternità!) politici. Possibile che ci credano tutti scemi o, peggio, pupazzi da manovrare a loro piacimento? O forse...siamo veramente così? Tutti burattini? Quasi quasi avrei voglia di intentare loro causa per danni morali e fisici IRREVERSIBILI. C'è un avvocato non esoso che eventualmente possa aiutarmi? Aiutooooooooooooo.

maria leo 15.02.06 17:46| 
 |
Rispondi al commento

caro bebbe,
inanzitutto grazie x averci fatto aprire gli occhi su realta' catastrofiche del nostro paese. Sei la "perla di saggezza" che noi italiani vuoi per pigrizia, vuoi perche' ogniuno guarda esclusivamente 'suo', siamo arrivati a questo punto ove sappiamola realta' dei fatti ma nessuno fa' nulla. A volte penso che ci vorrebbe una grande rivoluzione x cambiare le cose come fecero i nostri nonni.Ti volevo fare una richiesta, se hai informazioni riguardo centri convenzionati x la sindrome di alzaimer, in quanto mia nonna ne soffre da piu' di dieci anni. La verita' e' che fino ad ora se ne occupava mia mammma ma ora la situazione e' insostenibile. Il problema secondario e' che mia mammma ora si sente sola ad affrontare la prassi in quanto gli altri fratelli se ne sono lavate le mani.Indi percui ti chiedo se conosci qualche centro convenzionato o indirizzo e-mail a cui posso rivolgermi. ti ringrazio anticipatamente x l'attenzione sperando prenda in esame essa. grazie. Renata.

renata vitobello 14.02.06 15:02| 
 |
Rispondi al commento

Ho visto il tuo spettacolo al palaverde sabato 11

Ci sono venuto perchè ha insistito la mia "dolce metà" Francesca. Non Ti avrei messo sicuramente nelle mie priorità. Ti ho sempre considerato un comico eccezionale, ma dopo averti visto all'opera con criticità tanto a destra che a sinistra che al centro, ti ho apprezzato ancora di più. Continua così Beppe.
Ciao Massimo

Massimo Codato 13.02.06 18:49| 
 |
Rispondi al commento

Gli orari di casa mia sono stati fino all'altro giorno fissi e rigidi come quelli di una caserma di militari,con i miei genitori si è sempre parlato di cose più o meno ovvie ma l'altro giorno ho deciso di mettere all'ora di pranzo il dvd di Beppe Grillo,del 2005,hanno riso,si sono emozionato,Beautiful non è esistito nemmeno di striscio così come cento vetrine,i piatti non sono stati tolti e lavati alle 13 e 15 bensì alle 16 e 30....ieri mia madre mi ha chiesto di Skype;ho passato un sabato pomeriggio con le lacrime agli occhi vedendoli felici;ma allo stesso tempo mi arrabbiavo ancora di più perchè non riuscivo a credere che la mancanza di conoscenza li sta portando alla vecchiaia ...scrivo queste parole non per ruffianeria ma solo per dire GRAZIE per aver fatto si che un pomeriggio Beatiful si trasformasse in un silenzio indignato e per avermi dato la speranza che tanti pomeriggi diindignanti silenzi abbiano avuto fine.....ciao da Andidufresne da Castel Morrone

Giuseppe Prata 13.02.06 15:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Payday Loans http://www.allstarpaydayloan.com

Payday Loans 10.02.06 17:31| 
 |
Rispondi al commento

Car Loans http://www.nfscarloan.com

Car Loans 08.02.06 22:51| 
 |
Rispondi al commento

You have done a great job with your blog.
Payday Loan http://www.payday-loan-place.com

Payday Loans 07.02.06 01:17| 
 |
Rispondi al commento

ciao a tutti, volevo solo sollevare uno degli infiniti problemi legati alla sanità che scadono nella burocrazia e nel denaro alla fine.
sono madre di due bimbi, il più grande 7 anni comincia ora con lo sport e arriva temuta la richiesta, tra l'altro prevista, del certificato medico. ovvio c'è un costo, ma di che? il pediatra gli ha infilato lo stetoscopio sotto la maglietta come tutte le volte ma vuole 25 euro.l'allenatore mi spiega che senza certificato le società di assicurazioni non rispondono nel caso accadesse qualcosa, il dottore mi assicura che è meglio così, nel senso che lui raccogliendo i soldi per ogni certificato emesso senza test o controlli specifici ai bimbi, perlo meno nell'eventualità che accada l'inimmaginabile si potrà pagare causa e avvocato. ma mio figlio in tutto questo giro dove è finito. mi han chiesto un certificato per tutelare la sua salute. invece si son tutelati tutti gli altri nella sfortunata previsione che lui soccomba durante lo sport. non aggiungo altro. grazie

lidia giarola 05.02.06 14:52| 
 |
Rispondi al commento

ciao a tutti, volevo solo sollevare uno degli infiniti problemi legati alla sanità che scadono nella burocrazia e nel denaro alla fine.
sono madre di due bimbi, il più grande 7 anni comincia ora con lo sport e arriva temuta la richiesta, tra l'altro prevista, del certificato medico. ovvio c'è un costo, ma di che? il pediatra gli ha infilato lo stetoscopio sotto la maglietta come tutte le volte ma vuole 25 euro.l'allenatore mi spiega che senza certificato le società di assicurazioni non rispondono nel caso accadesse qualcosa, il dottore mi assicura che è meglio così, nel senso che lui raccogliendo i soldi per ogni certificato emesso senza test o controlli specifici ai bimbi, perlo meno nell'eventualità che accada l'inimmaginabile si potrà pagare causa e avvocato. ma mio figlio in tutto questo giro dove è finito. mi han chiesto un certificato per tutelare la sua salute. invece si son tutelati tutti gli altri nella sfortunata previsione che lui soccomba durante lo sport. non aggiungo altro. grazie

lidia giarola 05.02.06 14:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

che bello sapere che altre persone si interessano alle alternative!!! mi hanno dato della "pazza" quando ho parlato della nuova medicina germanica LEGGETELI sono molto interessanti e stupefacenti!!!
Ieri sera(03/02/06)è stato un piacere assistere ad una tua serata e scoprire altre verità!!!
GRAZIE E BUON LAVORO.

maria del grosso 04.02.06 21:06| 
 |
Rispondi al commento

che bello sapere che altre persone si interessano alle alternative!!! mi hanno dato della "pazza" quando ho parlato della nuova medicina germanica LEGGETELI sono molto interessanti e stupefacenti!!!
Ieri sera(03/02/06)è stato un piacere assistere ad una tua serata e scoprire altre verità!!!
GRAZIE E BUON LAVORO.

maria del grosso 04.02.06 21:05| 
 |
Rispondi al commento

NOTIZIE DAL DOTT. HAMER, 31 gennaio 2006

Ieri siamo stati a trovare il dott. Hamer in quel carcere fuori Parigi dove è detenuto e trattato alla stregua del peggior criminale. Ci ha stretto il cuore vedere questo “gigante buono” che conosciamo bene. Un uomo che abbiamo sempre visto disponibile ad ascoltare con gentilezza chiunque chiedesse il suo aiuto e prodigarsi per ore alla ricerca di una possibile soluzione, insieme al paziente, e mai contro qualcosa o qualcuno, nemmeno alla “malattia”. Capace, con una stretta di mano, di farti sentire “a casa”, e con una risata, di riportare il sorriso alla gente più disperata…. E anche quando stava lavorando alla stesura delle sue ultime scoperte era capace di sospendere la scrittura per recarsi alla sua vecchia casa, dove, puntualmente, portava da mangiare ai gatti randagi che senza di lui sarebbero rimasti senza nutrimento. Questo uomo che con forza e dignità ha sempre portato avanti le sue scoperte, e che non ha fatto mai assolutamente nulla di male se non cercare di essere d’aiuto a persone sofferenti, oggi non può nemmeno farsi curare i denti in carcere perché correrebbe un rischio troppo alto: il medico della sua sezione carceraria è psichiatra e sarebbe così facile per loro approfittare dell’incontro per produrre una documentazione ad hoc e richiedere la psichiatrizzazione. E se così fosse, a quel punto nemmeno la scadenza della pena potrebbe riportarlo in liberta!

Ricordiamo che quest’uomo di 70 anni, se fosse un delinquente comune, sarebbe stato scarcerato già il 4 settembre 2005, mentre sta ancora aspettando, e per l’ennesima volta, che i giudici decidano per la sua scarcerazione, come avrebbero dovuto sentenziare l’8 dicembre, rinviato poi al 19 gennaio, successivamente al 26 dello stesso mese e poi al 9 febbraio (data dell’ultimo rinvio).

Ora questo, come tutta la sua storia giudiziaria, potrebbe derivare da una situazione casuale, una semplice “sfiga” giudiziaria o da una reazione al fatto che

Roberta Pallotti 04.02.06 08:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

grazie di essere dalla parte degli animali...gli esseri migliori al mondo!!!!

Raffaella Granozio 03.02.06 09:23| 
 |
Rispondi al commento

io come molti di voi sono genitore, e alla nascita della mia prima figlia ,subito mi hanno caldamente spinto ,per usare un eufemismo consiglito .. per così dire di vaccinare mia filgia .Dal momento che ogni genitore vuole il ben del proprio figlio abbiamo chiesto le motivazioni , e le controindicazioni.E qui cominciano gli omissis mezze parole spesso mancanza completa di competenza ma sopratutto quello ci ha aperto gli occhi è quel senso di colpa che ti volgiono inculcare se non li vaccini.Credo che la sanità debba sgombrare il campa da numerosi equivoci ed una corretta ed equliibrata informzione sia la cosa migliore ,per dare ad un genitore le informazioni più dettagliate ed ampie,che saranno poi la base per una scelta consapevole ,sia a favore che contro la vacinazione

ezio colombo 02.02.06 21:16| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe,
volevo segnalarti Ivan Ilijc ma cercando alla voce medicina sul tuo sito, con sorpresa, lo ho già visto citato tra le prime voci. Complimenti, questo dimostra (se mai ce ne fosse ancora bisogno) la tua capacità di approfondimento filosofico e scientifico. Mi permetterò di farti altre segnalazioni anche in materie diverse.
Ottimo il tuo DVD!
A presto, vincenzo

vincenzo marasco 02.02.06 15:12| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
ieri sera ero presente al tuo spettacolo di Udine...forte, reale, meraviglioso, un vero pugno allo stomaco. A ciò che hai detto sono seguiti molti applausi di consenso; sei un personaggio con un ruolo divulgativo e di informazione di non poco contro. Proprio per questo devo esprimere un mio disappunto.
Non mi è piaciuto il commento che hai fatto sulle presunte sperimentazioni chirurgiche su quelli che hai definito "gli sfigati". Non sono a conoscenza dei dati che hai presentato, ma passare un'informazione in questo modo lascia adito a molte interpretazioni. Inoltre sottolineo l'importanza della prevenzione e non credo che derivi prettamente da spinte legate a interessi economici...hai ragione sul fatto che ci vuole una corretta comunicazione tra medico e paziente che rispetti le necessità e i bisogni del malato e la professionalità del medico.
Grazie per la meravigliosa serata...continua così!

cristina cimenti 30.01.06 14:55| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
ieri sera ero presente al tuo spettacolo di Udine...forte, reale, meraviglioso, un vero pugno allo stomaco. A ciò che hai detto sono seguiti molti applausi di consenso; sei un personaggio con un ruolo divulgativo e di informazione di non poco contro. Proprio per questo devo esprimere un mio disappunto.
Non mi è piaciuto il commento che hai fatto sulle presunte sperimentazioni chirurgiche su quelli che hai definito "gli sfigati". Non sono a conoscenza dei dati che hai presentato, ma passare un'informazione in questo modo lascia adito a molte interpretazioni. Inoltre sottolineo l'importanza della prevenzione e non credo che derivi prettamente da spinte legate a interessi economici...hai ragione sul fatto che ci vuole una corretta comunicazione tra medico e paziente che rispetti le necessità e i bisogni del malato e la professionalità del medico.
Grazie per la meravigliosa serata...continua così!

cristina cimenti 30.01.06 14:54| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
ieri sera ero presente al tuo spettacolo di Udine...forte, reale, meraviglioso, un vero pugno allo stomaco. A ciò che hai detto sono seguiti molti applausi di consenso; sei un personaggio con un ruolo divulgativo e di informazione di non poco contro. Proprio per questo devo esprimere un mio disappunto.
Non mi è piaciuto il commento che hai fatto sulle presunte sperimentazioni chirurgiche su quelli che hai definito "gli sfigati". Non sono a conoscenza dei dati che hai presentato, ma passare un'informazione in questo modo lascia adito a molte interpretazioni. Inoltre sottolineo l'importanza della prevenzione e non credo che derivi prettamente da spinte legate a interessi economici...hai ragione sul fatto che ci vuole una corretta comunicazione tra medico e paziente che rispetti le necessità e i bisogni del malato e la professionalità del medico.
Grazie per la meravigliosa serata...continua così!

cristina cimenti 30.01.06 14:53| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
ieri sera ero presente al tuo spettacolo di Udine...forte, reale, meraviglioso, un vero pugno allo stomaco. A ciò che hai detto sono seguiti molti applausi di consenso; sei un personaggio con un ruolo divulgativo e di informazione di non poco contro. Proprio per questo devo esprimere un mio disappunto.
Non mi è piaciuto il commento che hai fatto sulle presunte sperimentazioni chirurgiche su quelli che hai definito "gli sfigati". Non sono a conoscenza dei dati che hai presentato, ma passare un'informazione in questo modo lascia adito a molte interpretazioni. Inoltre sottolineo l'importanza della prevenzione e non credo che derivi prettamente da spinte legate a interessi economici...hai ragione sul fatto che ci vuole una corretta comunicazione tra medico e paziente che rispetti le necessità e i bisogni del malato e la professionalità del medico.
Grazie per la meravigliosa serata...continua così!

cristina cimenti 30.01.06 14:53| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
ieri sera ero presente al tuo spettacolo di Udine...forte, reale, meraviglioso, un vero pugno allo stomaco. A ciò che hai detto sono seguiti molti applausi di consenso; sei un personaggio con un ruolo divulgativo e di informazione di non poco contro. Proprio per questo devo esprimere un mio disappunto.
Non mi è piaciuto il commento che hai fatto sulle presunte sperimentazioni chirurgiche su quelli che hai definito "gli sfigati". Non sono a conoscenza dei dati che hai presentato, ma passare un'informazione in questo modo lascia adito a molte interpretazioni. Inoltre sottolineo l'importanza della prevenzione e non credo che derivi prettamente da spinte legate a interessi economici...hai ragione sul fatto che ci vuole una corretta comunicazione tra medico e paziente che rispetti le necessità e i bisogni del malato e la professionalità del medico.
Grazie per la meravigliosa serata...continua così!

cristina cimenti 30.01.06 14:50| 
 |
Rispondi al commento

andate su albanm.com e scaricate le 20 pag gratuite su cenni della nuovamedicina, leggete, guardatevi intorno e vedrete che la natura è sensata la medicina ufficiale NO. Buona lettura e LIBERTA' PER HAMER

alessandro morando 30.01.06 09:00| 
 |
Rispondi al commento

Ciao beppe, lo spettacolo è stato un successo,priva volevo dire perchè non fai mai uno spettacolo in provincia di belluno e poi l'unica critica che volevo farti è sulla prevenzione dei tumori. dal punto di vista igienico non è stato un bel intervento perchè certe persone capiscono cosa intendevi, certe invece ti prendono alla lettera con conseguenze non troppo belle. complimenti ancora e spero di vederti in cadore

Borca davide 28.01.06 11:28| 
 |
Rispondi al commento

Great blog!
Cash Advance http://www.horizoncashadvance.com

Cash Advance 28.01.06 08:27| 
 |
Rispondi al commento

Perchè Legalizzare...
Il proibizionismo è un fallimento, finora le politiche proibizioniste si sono dimostrate totalmente inefficaci, e non esiste motivo per pensare che le cose cambino in futuro. Mantenendo illegale la cannabis il governo causa più danni al consumatore di quelli arrecatigli dal fumo. Inoltre la cannabis è meno nociva di un Hamburger di Mc Donald's. Il ph della Coca Cola è 2,5 ed è legalmente bevibile !!!! Esistono altre sostanze legalmente in commercio con effetti devastanti per la salute, pensate solo a tutti i derivati del petrolio ed ai loro gas, che respiriamo quotidianamente...
Oltre alle droghe esistono degli oggetti ben più pericolosi per la salute, questi oggetti sono le armi. Un arma serve nel migliore dei casi a ferire qualcuno o peggio uccidere. Le armi a differenza delle droghe fanno sempre male, eppure sono perfettamente legali in tutto il mondo. La marijuana non solo non è nociva alla salute ma è un toccasana per milioni di persone in tutto il mondo, come è noto la cannabis è una cura riconosciuta per diverse malattie gravi per esempio la sclerosi multipla, il glaucoma,ed altre gravi patologie, è inoltre utile anche nella terapia del dolore . Purtroppo però le persone che "spingono" a favore della legalizzazione continuano a sottolineare solo questi aspetti di erba medicinale. Continuando a proporre la marijuana come medicina per malattie gravi si trascura il suo più importante utilizzo, ovvero la cura che milioni di persone hanno trovato per risolvere un sacco di problemi quotidiani, Stress,ansia,malumore,irrequietezza,sonno,aggressività ecc ecc. Pensiamo solo al fatto che la marijuana cura il malumore.
Se fosse libera renderebbe migliore la vita a tutti quanti. Ovviamente chi è contrario alla canapa , non l ha mai provata. Chi considera droga la cannabis non ha mai provato nessuna sostanza stupefacente e non ha mai cocosciuto un alcolizzato. In questa situazione di illegalità che non giova a nessuno se non alla criminalità tro

Andrea Govoni 26.01.06 12:14| 
 |
Rispondi al commento

ciao Beppe sono francesco il mio post vuole essere una protesta contro la sanità in sardegna, sono il 6° di 13 fratelli, e dopo che mia madre ha dato tanta vita gli viene negato questo diritto fondamentale, purtoppo si è ammalata "metastasi ossea, epatica e polmonare tutto questo a Settembre 2005, la scorsa settimana solita seduta per la chemio terapia ma....
haime le cose si sono aggravate, TAC urgente al cervello, diagnosi: metastasi difusa al cervello, la dott.ssa che la segue fa subito richiesta per la RADIOTERAPIA URGENTE in modo da poter ridurre le metastasi per cercare di farla vivere più a lungo possibile e con meno sofferenze INDOVINATE voi quanto è lunga la lista di attesa "non meno di due mesi e mezzo" ho fatto scrivere un articolo sull'Unione Sarda che dovrebbe essere pubblicato il 26/01/2006, mi sono mosso a livello politico interessando un consigliere della Maggioranza ho chiesto di parlare con il Direttore Generale della ASL n° 8 di cagliari, niente da fare è troppo impegnato, allora ho chiesto del Direttore Sanitario, niente da fare non era presente, mi ha ricevuto una dott.ssa dela Direzione sanitaria che è stata molto gentile e che si sarebbe interessata del problema, mi ha fatto incontrare con il Primario della RADIO-TERAPIA "non so che dirle mi dice, è 15 anni che sollevo il problema ma ne questa e neanche le passate amministrazioni Regionali non mi ascoltano, avverte che prima o poi il problema scoppia e stà per scoppiare."
Una cosa solo ho capito, il problema è politico, solito affare di mala sanità ed ora mi trovo a combattere una battaglia conto i muluni a vento siamo abbastanza preoccupati, le condizioni di salute di mia mamma si aggravano di giorno in giorno, mi sento impotente non so più che fare, non so se rivolgermi alla magistratura, sto chiedendo solo di esercitare un diritto fondamentale "DIRITTO ALLA VITA" GRAZIE
Francesco Cabitza

francesco cabitza 25.01.06 10:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che si stiano svegliando anche gli americani?
Leggete quanto riportato da
http://www.kuro5hin.org/story/2006/1/17/19313/6736

Non sapevo che in Oregon esisteva da lungo tempo una legge sull'eutanasia

Gianni Furlani 24.01.06 13:21| 
 |
Rispondi al commento

Gentile Peppe Grillo ti ringrazio per aver detto parole bellissime su Roma perchè è la città che amo.Quando avevo 16 anni mi divertivo moltissimo con "Te la dò io l'America".Oggi con la mia famiglia ci entusiasmiamo vedendo i tuoi spettacoli teatrali.Spero di poter venire al tuo prossimo spettacolo a Roma.Un saluto e buon lavoro.

Vitali Raffaella 23.01.06 09:38| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Peppe e ciao a tutti, volevo solo rendere una notizia disponibile anche a chi non ha un testo di farmacologia in casa (io studio medicina). Tratto dal libro di B.G. KATZUNG "FARMACOLOGIA GENERALE E CLINICA" 5^EDIZIONE pag.113: la dose letale di NICOTINA, un composto liquido, si aggira intorno ai 40 mg, pari ad una goccia. Questa è la quantità di nicotina presente in due sigarette normali. Fortunatamente, la maggior parte della nicotina delle sigarette si distrugge con la comsustione e sfugge con il fumo. Gli effetti tossici più pericolosi di una dose elevata di nicotina sono: azioni stimolanti il sistema nervoso centrale (il cervello) che causano convulsioni e possono condurre al coma ed arresto respiratorio; depolarizzazione della placca neuromuscolare del muscolo sheletrico ( cioè quello che noi muoviamo quando ci pare, quello volontario) che può portare a paralisi e blocco respiratorio; ipertensione ed aritmie cardiache. Insomma prima di andare nel panico per l'influenza aviaria sarebbe il caso di smettere di fumare (che equivale anche ad avere un sacco di soldi in più in tasca). Ciao Manuela Acampora.

Manuela Acampora 18.01.06 22:28| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe sono un medico di Milano,vorrei portare il mio contributo su come vengono fatte le pubblicita'dei farmaci in radio e televisione.
Basta prenderci in giro con gli effetti collaterali detti a trecento all'ora perche' non si capisca niente,basta.Vorrei un tuo illuminante parere.

saluti Danilo

danilo misrachi 18.01.06 19:33| 
 |
Rispondi al commento

Per quello che riguarda i vaccini in generale ti consiglio di visitare il sito Comilva.org (tanto per farti un'idea su quanto facciano danni). Alcuni miei amici hanno risolto i loro problemi con l'agopuntura. Sicuramente l'omeopatia ti può aiutare (conosco di persona un caso di un bambino curato con cortisone miracolato dall'omeopatia). L'email del mio omeopata di Torino è paologrc@libero.it. Lui saprà sicuramente consigliarti un omeopata nella tua città (spero). Auguri.

ALESSANDRA PEROTTI 18.01.06 15:25| 
 |
Rispondi al commento

Auto Loans
http://www.nfsautoloan.com

Auto Loans 18.01.06 06:33| 
 |
Rispondi al commento

Ho l'asma, e prendo un vaccino per non avere complicanze dovute a influenza e via dicendo... ho da pochissimo scoperto che questo vaccino (bronchovaxom) mi fa ammalare più di quanto lo fossi prima, in quanto gli effetti collaterali sono proprio l'asma la tosse ed eruzioni cutanee di vario genere (e a me son venuti tutti!!!!!). Quindi sono costretta a prendere del cortisone. Ho passato così degli anni, e nessuno ha ancora trovato una cura MA NEMMENO LA CAUSA della mia patologia... non mi fido più dei medici. Tanto ogni cosa che mi danno mi fa peggio.

Michela Frau 17.01.06 21:50| 
 |
Rispondi al commento

Mi spaventa sapere che c'è qualcuno che pensa che la vita sia una malattia, e mi chiedo come siamo arrivati a pensare questo... ma sono tante le domande che mi accorgo essere più grandi di noi. Io credo nella via e vorrei, se davvero fosse una malattia, contagiare tanta gente perchè chissà, magari qualcuno di loro il mondo potrà cambiarlo in meglio...
Ziky

Michela Frau 17.01.06 21:34| 
 |
Rispondi al commento

In tutta italia non vogliono gli inceneritori,venite a vedere quello che la provincia di Milano ha permesso in un complesso scolastico di Corsico l'Omnicomprensivo,dove sono
riusciti a costruirne uno in mezzo alle case e nel cortile della scuola.Brucia dal truciolare alle cassette del mercato con la plastica etc.
inondando l'atmosfera di fumi maleodoranti e pericolosi,infatti la canna fumaria e'situata a cinque metri da terra.Quando non c'è vento il fumo si spande sino alla provinciale creando pericolo alla circolazione, sembra di entrare nella nebbia fitta.Altro che lo smog non uccide
come dice Veronesi ,provate a passare senza vedere il semaforo.Nonostante ripetute sollecitazioni non hanno fatto nulla per evitare
queste fumigazioni.L'aria e' irrespirabile e
l'inceneritore funziona anche di notte con un rumore insopportabile.Proveremo con una denuncia ma forse se ne puoi parlare tu è meglio .
Grazie ancora dello sfogo. cesare

astori cesare 17.01.06 17:44| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Marina, scusa se ti rispondo così tardi..ma ho avuto, come puoi immaginare, un po' da fare in questo periodo..ti ringrazio per avermi risposto..nessun medico lo ha fatto - spero perchè presi dal lavoro - e sono felice che lo abbia fatto tu.
se vuoi ci possiamo sentire..ti scrivo qui la mia email così mi puoi rispondere e possiamo scambiarci il telefono..
grazie mille
Luciana
callucnc@libero.it

Luciana Calori 17.01.06 10:17| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo Beppe Grillo.
Da qualche tempo si parla e si propone, di vendere i farmaci da banco anche nei supermercati.
In questo modo si dovrebbero abbattere i costi di questi medicinali del 20%, grazie alla maggiore concorrenza.
A me sembra una sciocchezza, non sarebbe meglio consentire ad ogni laureato in farmacia di aprire la sua attività commerciale dove e come gli pare? Non sarebbe questo il modo migliore per aumentare la concorrenza?
distinti saluti Cenzo

Vincenzo Benincasa 16.01.06 22:34| 
 |
Rispondi al commento

Il 10/12/05, il prof. Frati con il prof. Passariello decidono che l'unico reparto di radioterapia oncologica del policlinico Umberto I doveva chiudere per poter usufruire loro delle stanze che si sarebbero liberate e così i 18 malati venivano dimessi o mandati in altri reparti occupando posti nn adatti alla loro malattia. Intervengono i sindacati e alla dir. sanitaria risulta che il rep. è chiuso per ristrurazione cosa nn vera e gli infermieri sono stati mandati in altri rep. Grazie ai baroni universitari il policlinico sta chiudendo ma a loro servono le "stanze" per i loro medici no per i malati il malato si arrangi come può grazie. Nessun giornale romano dopo varie chiamate è intervenuto. P.S. mesi primi Storace inagurò la stanza della brachiterapia Frati ha chiuso tutto milioni di euro degli italiani buttati in un ripostiglio. Grazie

marcantonio carlo 16.01.06 21:20| 
 |
Rispondi al commento

Ho 49 anni, a trenta anni mi è stato diagnosticato
il disturbo chiamato bipolare, dopo una crisi di
agitazione psicomotoria.Da quel giorno ho abbracciato la soluzione a base di forti dosi di
psicofarmaci e psicoterapia. Sto conducendo una vita abbastanza normale, ma spesso mi nascono per
plessità e angosce sull'uso degli psicofarmaci.
Lo psichiatra che mi sta seguendo quando sono euforica mi aumenta il dosaggio. Mi viene tolto il sorriso, mi viene tolta la voglia di vivere.
Sono regolata dalla chimica. E' tutto giusto questo?. Vorrei sapere un vostro giudizio.

anna trinci 15.01.06 14:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma io non ho parlato di vaccino ho parlato del dott hamer.....perchè mi rispondi.."la tua è solo ignoranza" non ho capito.

marscia mezzi 12.01.06 17:01| 
 |
Rispondi al commento

informati prima di scrivere queste nozione prive di fondamenti, e trasmessi per motivi politici...
vedere Rudolf Steiner.
La peste è stata debellata in Europa, siamo stati vaccinati?

Dssa Elisabeth de Laet 12.01.06 12:21| 
 |
Rispondi al commento

informati prima di scrivere queste nozione prive di fondamenti, e trasmessi per motivi politici...
vedere Rudolf Steiner.
La peste è stata debellata in Europa, siamo stati vaccinati?

Dssa Elisabeth de Laet 12.01.06 12:20| 
 |
Rispondi al commento

Ma qualcuno ci dice dove c..o sono finite le 58.000 tonnellate di grano inquinato da ocratossina una tossina altamente nociva per la salute, sia per assunzione diretta del prodotto contaminato, sia indirettamente, attraverso il consumo di carni di animali nutriti con mangimi ottenuti dalla decorticazione dei chicchi di grano. Le percentuali della sostanza cancerogena accertate erano superiori, in alcuni casi, a tre volte i limiti massimi consentiti dalla normativa sanitaria comunitaria in materia di alimentazione umana.
Beppe come sempre pensaci Tu, fatemi sapere qualcosa...Ciao a tutti e a presto.

Mauro Galante 11.01.06 20:23| 
 |
Rispondi al commento

In questi giorni i telegiornali sbandierano la notizia che dopo un anno l'applicazione sulle norme antifumo sono diminuiti i fumatori(500.000 !).
E invece nessuno parla dell'aumento del consumo delle bevande alcooliche tra i giovani,e della spaventosa diffusione della droghe sia leggere che pesanti tra i minorenni.
A volte mi chiedo se per caso è diventato legale l'uso delle droghe ? E nessuno ne parla o fa nulla per arginare questi due problemi.

Paolo Pini 11.01.06 14:03| 
 |
Rispondi al commento

no scusami ma proprio non è così, nel senso che non ogni persona affetta da dolore insopportabile automaticamente si ammala, dipende da quali sono i suoi processi mentali atti a difendersi. leggi il libro leggi i suoi testi e tutto è spiegato in modo preciso e scientifico. ci si puo' ammalare per un dolore molto piu' piccolo del tuo, che deve essere uno dei piu' grandi che una persona possa affrontare nel corso della vita, viceversa persone con grandi tragedie riescono a resistere. credimi è un libro da leggere. ciao a risentirci marscia

marscia mezzi 10.01.06 19:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi vengono i brividi nel leggere la spavalderia di tanti genitori che non vaccinano i figli. Sarà che è ancora vivo in mè il ricordo di quando in braccio a mia madre (forse era nel 1962-63) aspettavo lo zuccherino per il vaccino anti-polio in un cortile scolastico pieno di mamme. Mamme con un unico desiderio:far scampare ai propri figli una malattia deturpante. Voi che non vi vaccinate siete fortunati perchè vivete a contatto con persone vaccinate, dove i patogeni non circolano più. Ma provate a fare un viaggio al di là del mediterraneo. State attenti a far viaggiare i vostri figli non vaccinati. Lo sapete che in Albania solo pochi anni fa, nel 1996-1997 c'è stata una epidemia di poliomielite? Lo sapete che il vaiolo è stato debellato grazie alla vaccinazioni? Se ci fosse il vaccino anti-AIDS lo fareste ai vostri figli? La obligatorietà dei vaccini è un problema di costo sanitario. Il vaccino non è una medicina e una sostanza che stimola naturalmente il sistema immunitario, magari ci si potesse vaccinare per tutto, pensate che si stanno sperimentando vaccini anti-tumorali che non sono tossici come i chemioterapici. Genitori giovani informatevi meglio, non esponete i vostri figli a rischi inutili magari per evitare loro un miliardesimo di mercurio presente in quantità superiore in tutti i pesci. La rosolia è una brutta malattia puo dare complicanze, il morbillo altretanto. Perchè volete vedere i vostri figli a letto con la febbre a 40 °C. Contro le malattie virali non ci sono rimedi farmacologici solo la vaccinazione. Auguri

Paola Di Bonito 09.01.06 17:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Hai visto che gli svizzeri non hanno inventato solamente l'orologio a cucù e Guglielmo Tell? Hanno inventato anche l’ LSD (Albert Hofmann, vedi il Corriere della sera di domenica 8 gennaio 2006, pag 16).
Quindi, quando menzionerai gli svizzeri, ricordati di dire che di invenzioni ne hanno fatte più di due, ne hanno fatte almeno tre!
Non faccio uso di droghe, ma adoro gli svizzeri per le loro eccezzionali qualità: precisi, coraggiosi, onesti e. soprattuto puliti. Ed ora, scopro che sono anche socialmente utili. Che brave persone.

Gianni Condolo 09.01.06 15:42| 
 |
Rispondi al commento

Hai visto che gli svizzeri non hanno inventato solamente l'orologio a cucù e Guglielmo Tell? Hanno inventato anche l’ LSD (Albert Hofmann, vedi il Corriere della sera di domenica 8 gennaio 2006, pag 16).
Quindi, quando menzionerai gli svizzeri, ricordati di dire che di invenzioni ne hanno fatte più di due, ne hanno fatte almeno tre!

Gianni Condolo 09.01.06 15:27| 
 |
Rispondi al commento

buongiorno sig. grillo, vorrei chiederli un parere. mia madre si sta curando con un nuovo farmaco della novartis, il medicinale si chiama aredia. mi piacerebbe tanto una visuale vostra per difendere o accusare questo nuovo medicinale.
la ringrazio anticipatamente.
distinti saluti.

eligio gianfrate 09.01.06 15:17| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo
io sono sempre più convinto che la tendenza delle case farmaceutiche sia quella di farci ammalare.....ma noi dobbiamo essere più forti e felici di vivere perchè sono sempre più sicuro di una cosa: qualsiasi malattia è di origine mentale e psicologica.
Ciò che bisogna inculcare sin da piccoli è la voglia di essere nel mondo!
Caro Beppe ti ringrazio per questa opportunità!

Gianluca Paschino 08.01.06 13:03| 
 |
Rispondi al commento

Vi scrivo perchè nel 1991 ho avuto un grave incidente d'auto in Francia e vi sono stato ricoverato per 14 giorni.
Poi son satao trasoprtato in Italia e ricoverato a più riprese per vari mesi.
Ho scoperto che in Italia quandi uno viene ricioverato per un'incidente l'assicurazione non paga l'ospedale, e a volte come nel mio caso nemmeno l'infortunato.
Nel resto dei paesi europei, come è avvenuto per me in Francia, l'assicurazione paga l'ospedale per la degenza.
Non sarebbe bello sapere quanti soldi sin ora hanno fregato a noi ed alla sanità pubblica le assicurazioni?
Non ho la possibilità o la conoscenza per accedere a questi dati, ma credo che a chi li possiede basterebbe moltiplicare tutti gli incidenti d'auto e le rispettive degenze per i costi supportati dalla sanità pubblica per ottenenere una bella percentuale di ciò che oggi è il deficit della sanità pubblica!
Un immenso GRAZIE da parte mia a Beppe Grillo ed i suoi collaboratori per aver dato al popolo ilaliano l'opportunità di usare il Blogg,
Gianfranco Rosini.

Gianfranco Rosini 08.01.06 12:36| 
 |
Rispondi al commento

ho letto un pò di risposte e commenti sul dr. Hammer se fosse davvero così io sono predestinata a morire in tempi brevi, mia figlia è una cerebrolesa grave, affetta da sindrome di rett, quale dolore più grande puo esserci che aver generato un figlio disabile mentale?

scardigli annalisa 08.01.06 09:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

si fa un gran parlare delle nuove malattie, il che forse è giusto, ma uguale riguardo deve avere una malattia che colpisce i vecchi , gli hanicappati e le loro famiglie, chi è costretto per cura a mesi negli ospedali: la solitudine.
essere soli o il sentirsi soli e abbandonati uccide lo spirito, e la voglia di vivere.

scardigli annalisa 08.01.06 09:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

una domanda sulla sanita' si puo' morire per
un operazione al femore per mancanza di sangue???

adamo giarretteiri 05.01.06 11:38| 
 |
Rispondi al commento

per IVANO VIOLATO. scusami, ma non puoi parlare di cautela SENZA prima avere letto i testi del dott. hamer, altrimenti, a mio modesto parere, se reagiamo sempre in questo modo, la nostra umanità e presunta intelligenza non ci serve a nulla. io ho letto tutti i testi e credimi sono PRETTAMENTE scientifici ( il dott hamer era primario al reparto di oncologia)e tutta la sua teoria medica è di una intelligenza indescrivibile. leggi i suoi testi, soprattutto l'ultimo, è un po' caro ( 75 euro) ma sono 1000 pagine! lo trovi su internet(considerando che uno stupidissimo giornaletto di moda costa 5 euro...)credimi ne rimarrai sconvolto. credo che prima di dare opinioni, bisogna conoscere e questo per tutto cio' che affrontiamo nella vita. scusami se ti sono sembrata pedante ma conosco bene i suoi testi e vedrai che la parola cautela , quando li avrai letti, non avrà' piu' senso. forse bisognerebbe usare tale parola per la medicina ufficiale, ma leggi e vedrai,vedrai che ne rimarrai molto impressionato. capisco anche, che in un mondo così crudele chi è veramente intelligente trovi sempre degli ostacoli (riferendomi ad hamer naturalmete non a me( ciao a risentirci. marscia

marscia mezzi 04.01.06 19:30| 
 |
Rispondi al commento

per IVANO VIOLATO. scusami, ma non puoi parlare di cautela SENZA prima avere letto i testi del dott. hamer, altrimenti, a mio modesto parere, se reagiamo sempre in questo modo, la nostra umanità e presunta intelligenza non ci serve a nulla. io ho letto tutti i testi e credimi sono PRETTAMENTE scientifici ( il dott hamer era primario al reparto di oncologia)e tutta la sua teoria medica è di una intelligenza indescrivibile. leggi i suoi testi, soprattutto l'ultimo, è un po' caro ( 75 euro) ma sono 1000 pagine! lo trovi su internet(considerando che uno stupidissimo giornaletto di moda costa 5 euro...)credimi ne rimarrai sconvolto. credo che prima di dare opinioni, bisogna conoscere e questo per tutto cio' che affrontiamo nella vita. scusami se ti sono sembrata pedante ma conosco bene i suoi testi e vedrai che la parola cautela , quando li avrai letti, non avrà' piu' senso. forse bisognerebbe usare tale parola per la medicina ufficiale, ma leggi e vedrai,vedrai che ne rimarrai molto impressionato. capisco anche, che in un mondo così crudele chi è veramente intelligente trovi sempre degli ostacoli (riferendomi ad hamer naturalmete non a me( ciao a risentirci. marscia

marscia mezzi 04.01.06 19:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Beppe, volevo porre alla tua attenzione il problema delle vaccinazioni obbligatorie e facoltative per i bambini.

Ho due figli di 3 e 8 anni, sono contrario alle vaccinazioni "di massa", e ti segnalo i seguenti problemi che ho avuto:
1)Avendo rinviato per 3 volte la vaccinazione obbligatoria di mio figlio (aveva meno di 6 mesi, mangiava solo latte e non aveva contatti con nessuno all'infuori di noi familiari, perciò ritenevamo inutile esporlo a rischi per proteggerlo da malattie inesistenti), siamo stati multati dalla locale ASL con una sanzione di 153 €. La cosa ridicola è che una volta pagata la multa, avremmo potuto anche fare a meno di vaccinare il bambino (cioè, la multa in questo caso era una sorta di condono). Ma, se la vaccinazione è OBBLIGATORIA, perchè una volta pagata la multa poi si è in regola? (sarebbe come se una volta pagata la multa per eccesso di velocità, poi si possa andare tranquillamente in giro ai 200 all'ora!)
2)Il vaccino disponibile comprendeva anche i vaccini facoltativi (cioè Rosolia, Morbillo e Pertosse); poichè noi non intendevamo vaccinare nostro figlio contro queste patologie (in particolare, sulla Rosolia si legge sul libretto informativo del ministero: "La rosolia nelle donne in gravidanza spesso porta alla sindrome della rosolia congenita (CRS) che può danneggiare il bambino.". Allora cosa lo vacciniamo a fare nostro figlio maschio? Magari in previsione che cambi sesso?)
Dicevo, che non volendo fare i vaccini facoltativi, abbiamo duvuto fare tre vaccini separati (per Polio, Tetano e Difterite) che però erano disponibili solo nella versione "con Mercurio", perchè , quelli nuovi "senza mercurio", c'erano solo con i vaccini facoltativi.
Ovviamente ci hanno assicurato che anche i vaccini col mercurio sono sicuri, solo che non li fanno più perchè gli altri vanno meglio.
Chiaramente questa delle vaccinazioni è una grande presa in giro, però è difficile essere così ben informati ed avere le idee chiare sull'argomento.
Ciao

Roberto Vincenzi 04.01.06 18:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Rifacendomi al discorso sul Marketing delle case farmaceutiche ed alla loro necessità di nuovi malati ed al mantenimento dei vecchi vorrei sottoporre all'attenzione generale un sito tanto interessante quanto inquietante: www.ilvirusinventato.it
La lettura approfondita degli argomenti trattati pone molti dubbi sulle nostre conoscenze date per certe su AIDS e virus HIV.
leggete ed inorridite........

Roberto Goldoni 04.01.06 12:11| 
 |
Rispondi al commento

Cgil denunciò l'accordo tra Ministero dell'Istruzione e Poste: tutti i testi scolastici di una società Mondadori. L'Antitrust conferma, ma non c'è dolo

Libri scolastici, sulla consegna a casa
l'ombra del conflitto d'interessi

di SALVO INTRAVAIA


Il conflitto (d'interessi) c'è ma non si vede. Una specie di gioco di prestigio che sfrutta le maglie della legge. Il tutto per eludere le "Norme in materia di risoluzione dei conflitti di interessi", varate dal governo Berlusconi nel 2004 e prese in considerazione dall'Antitrust nella seconda relazione semestrale del 2005. Al centro della polemica "l'accordo stipulato, in data 9 giugno 2005, tra il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca Scientifica e Poste Spa per il servizio, denominato Postescuola, di consegna dei libri di testo alle famiglie degli alunni della scuola secondaria di 1° e 2° grado", si legge nella relazione dell'Autorità garante.

Di cosa si tratta? "In base a tale accordo, Poste, tramite la propria struttura di recapito, offre un servizio che garantisce alle famiglie l'approvvigionamento dei testi scolastici presso il proprio domicilio o presso gli istituti scolastici di appartenenza e mette a disposizione la propria rete, i propri call center e siti internet, per assicurare, oltre alla consegna, le attività di prenotazione e acquisto dei libri di testo".

Il piccolo particolare, denunciato da alcune segnalazioni proprio all'Antitrust, è "il fatto che i volumi oggetto del servizio fossero forniti non direttamente dai singoli editori, bensì da una società riconducibile al patrimonio del Presidente del Consiglio". La Flc Cgil, per bocca del suo segretario generale, Enrico Panini, parla "di evidente conflitto d'interessi e determinazione, dal parte del ministero, di una situazione di monopolio all'interno delle istituzioni scolastiche". E racconta che "il ministero dopo la firma dell'accordo, ha spedito ai dirigenti scolastici una lettera che, con tono burocratico ma min

Alfredo Nardone 04.01.06 10:14| 
 |
Rispondi al commento

Come mai nel nostro paese non si parla di radon e salute nelle abitazioni?sembra che l'inquinamento da radon sia ben più letale rispetto all'inquinamento da atmosferici soprattutto perchè ci segue ovunque abitiamo o lavoriamoessendo parte stessa del terreno ma soprattutto dei materiali con cui vengono costruite case scuole ospedali.Basta andare su google e digitare radon indoor e vedere come in italia rispetto a tutti i paesi europei non esista una normativa in tal senso.Grazie e complimenti per quanto fai

ivano donato 02.01.06 23:44| 
 |
Rispondi al commento

"La malattia non è né una crudeltà in sé, né una punizione, ma solo ed esclusivamente un correttivo, uno strumento di cui la nostra ani+ma si serve per indicarci i nostri errori, per trattenerci da sbagli più gravi, per impedirci di suscitare maggiori ombre e per ricondurci sulla via della verità e della luce, dalla quale non avremmo mai dovuto scostarci." (Edward Bach, medico, 1886-1936)

Definizione semplice e chiara della parola malattia: (dal dizionario: azione del male, essere nel male, stare male ovvero anomala condizione dell'essere causata da alterazioni Psico-fisiche); essa e' uno STATO nel quale l'ORGANISMO E' IMPEGNATO nel TENTARE di ESPELLERE le TOSSINE ACCUMULATE (Mentali e/o fisiche) ATTRAVERSO QUALUNQUE ORGANO, cio' avviene SEMPRE QUANDO gli ORGANI PREPOSTI di ELIMINAZIONE NON RIESCONO a SVOLGERE la LORO NORMALE FUNZIONE

nel ns Portale www.mednat.org TUTTE le soluzioni per stare bene e guarire da TUTTE le malattie Cancro compreso
dr. G. Paolo Vanoli

dr. G. Paolo Vanoli 01.01.06 09:45| 
 |
Rispondi al commento

ciao a tutti
scrivo a proposito della famosa lista dei medicinali dannosi pubblicata da worstpills.org
Mi sono iscritta al portale (costo: 15 dollari) e non c'è in realtà una vera e propria lista dei "medicinali tsunami" ma bisogna fare una ricerca mirata per ogni farmaco e verificare che non venga classificato come una "DO NOT USE DRUG". Quindi non si può inviare tutta la lista a meno che non si verifichino tutti i farmaci.
Detto questo, worstpills.org classifica come "DO NOT USE DRUG" non solo i farmaci considerati dannosi ma anche quelli più costosi rispetto ad altri o che non siano più efficaci di altri farmaci già in commercio o altri parametri di questo tipo. La lista non contiene quindi necessariamente solamente farmaci 'pericolosi'.

Sinceramente non so quanto le informazioni riportate da questo comitato di liberi cittadini siano così attendibili...anche perchè non vengono suggeriti farmaci alternativi a quelli messi sotto accusa.

Spero di avere fornito informazioni utili.

Un saluto
daniela

daniela cappellato 27.12.05 15:42| 
 |
Rispondi al commento

Ho scritto ieri sul caso del dott. HAMER, perchè solo ieri l'ho scoperto. Le sue tesi a prima vista sembrano concordare con l'omeopatia. Io non sono medico, quindi non entro nel merito, solo mi sembra incredibile che un uomo di 70 anni, già così provato (ha perso un figlio ammazzato a fucilate dall'erede al trono di casa Savoia, che per questo non è mai stato condannato) sia ancora perseguitato e incarcerato come un malfattore.
E' un ricercatore e un benefattore, solo ha il torto di sostenere che le cure e le medicine "ufficiali" contro il cancro sono dannose. Lui ha un metodo alternativo che spaventa le potenti multinazionali, le stesse che impediscono la diffusione dell'omeopatia.
Di omeopatia sono invece esperto, da paziente, avendola utilizzata da più di 20 anni per tutta la mia numerosa famiglia. I miei figli non conoscono altro e scoppiano di salute. Siamo dei testimoni viventi dell'efficacia del metodo, se applicato da persone esperte.
Purtroppo ci sono anche gli speculatori che tradiscono l'omeopatia hanemanniana e non sono in grado di curare i problemi alla radice. Di tanto sono responsabili le autorità, che ostacolando la ricerca, l'insegnamento e la corretta informazione impediscono la diffusione della vera cura/prevenzione.
L'omeopatia,fatta da medici seri, ha proprietà
incredibili e sconosciute alla maggioranza della gente. In pratica si può curare di tutto e nello stesso tempo prevenire, perchè l'organismo si riequilibra in modo naturale, fortificandosi.
Lo hanno capito 11 milioni di italiani, per questo periodicamente si "scopre scientificamente" che è inefficace o dannosa.
Chi ha avuto la fortuna di trovare un medico esperto non ci casca e se lo tiene stretto, per la diffusione basta il passaparola. Ma i baroni e i potenti del business della salute, cioè quelli che speculano sulla malattia, si sentono minacciati e perdono miliardi. Solo l'informazione "alla Grillo" ci può aiutare.
Scrivete, vi risponderò da paziente.

andrea florio 27.12.05 00:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL CASO DEL DOTTOR HAMER
Caro Beppe
in accordo con le tue indicazioni rispetto alla liberta' delle informazioni su internet ho trovato un caso incredibile, degno del peggior medioevo.
NON PUOI NON OCCUPARTENE !!!
Si tratta di un medico di 70 anni, tedesco, plurilaureato e ricercatore, arrestato a Madrid e portato in Francia,tenuto anche in isolamento.
La sua colpa? Non si capisce bene, perche' nel processo sono state violate molte procedure.
Di certo, e senza entrare nel merito, ha inventato una nuova teoria nella cura del cancro, con un nuovo sistema terapeutico.
La sua storia origina da un episodio triste e ahimè famoso:
SUO FIGLIO DIRK HAMER FU AMMAZZATO DA VITTORIO EMANUELE DI SAVOIA PRESSO L'ISOLA DI CAVALLO IN CORSICA.
Dopo tre mesi ha contratto un cancro ai testicoli che ha messo in relazione alla morte del figlio.
Essendo medico ricercatore nel campo oncologico
ha scoperto che IL CANCRO ORIGINA SEMPRE DA UN EVENTO TRAUMATICO, E NON DA CELLULE IMPAZZITE.
Riuscendo a sanare il trauma e riequilibrando l'organismo si consegue la guarigione, cosa che ha sperimentato anche su se stesso.
Ma le sue teorie hanno infastidito non poco gli ambienti accademici, che senza mai dimostrarne la falsità prima gli hanno tolta l'abilitazione ad esercitare la professione ('86) e poi lo hanno costretto ad espatriare in Austria e infine in Spagna.
Le accuse sono quelle che le congreghe di potere di tutti i tempi muovono agli innovatori:
"NON RICONVERSIONE ALLA LEGGE FERREA DEL CANCRO E NON RICONVERSIONE ALLA MEDICINA ACCADEMICA"

Il 9 settembre 2004 è stato INCARCERATO A MADRID e poi ESTRADATO IN FRANCIA, con gravi vizi di forma, tenuto in isolamento come un criminale.

Ha curato e salvato persone, e tuttora si tengono corsi per propagare il suo metodo anche in italia.

E' UNA CACCIA ALL'ERETICO!

Aspetto con ansia una tua opinione e/o intervento. Cercate il sito

NUOVAMEDICINA.IT

e SCRIVETE E SOLLECITATE ANCHE VOI!


ANDREA FLORIO 25.12.05 23:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao a tutti,mio padre è in cura per un Glioblastoma multiforme multifocale presso l'Istituto Clinico Humanitas a Rozzano. Da circa 3 settimane ha iniziato la chemio e la radioterapia, ma la cosa più grave sono le crisi allucinatorie che l'intero staff ha ignorato. Vorrei sfrogarmi e segnarlarvi alcune anomalie. Una sorta di lettera di babbo Natale.

Cara Humanitas:
trovo poco umano il trattamento che ci state riservando. Per eseguire un banale emocromo ci chiedete di spostarci al Building 4, mentre sostenete che l'infermiere lì presente non può farlo dato che fornite un 'servizio' e non siete un reparto. Allora a che serve il Day Hospital al 1 piano del Building centrale ? Passiamo oltre.
Per avere il consulto dal neurologo da voi richiesto abbiamo dovuto prendere l'appuntamento con ricetta del nostro medico, implorando l'hostess dell'accettazione di metterci prima di febbraio. E ora non riuscite a contattare tale neurologo da voi indicatoci. Ma non era un vostro consulto ?
Passiamo oltre. Da quando sono iniziate le crisi, ci avete presi per matti tutti quanti alzando le spallucce e dicendoci che non si poteva fare niente. Ora che le cose sono peggiorate e non sapete che fare ci dite che è un caso raro, che siete molto presi. Vi sembra humanitas questa ? Passiamo oltre.
Abbiamo chiesto il consulto di un psicologo e ci è stato detto che è previsto solo per i ricoverati; allora mio padre è meno oncologico degli altri?

Questa è la qualità della vita promessaci, questa è l'equipe che la dottoressa guardandomi negli occhi ha indicato come vantaggio per mio padre ? Ma voi medici cosa avete al posto del cuore, un bancomat ? Cosa vi si sviluppa dentro una volta indossato il camice?
Dov'è quell'innovativo modello gestionale pensato per privilegiare il rapporto umano con il paziente citato a pag. 3 della vostra Carta dei servizi ?
Non lo sò babbo Natale come sarà il mio Natale, probabilmente sarà l'ultimo assieme a mio padre.
Valeria

Valeria Scotti 21.12.05 23:07| 
 |
Rispondi al commento

COMUNICATO STAMPA DEL COMITATO PERMANENTE DI CONSENSO E COORDINAMENTO PER LE MEDICINE NON CONVENZIONALI IN ITALIA CONCERNENTE IL DOCUMENTO SUI MEDICINALI OMEOPATICI APPROVATO OGGI DAL CONSIGLIO SUPERIORE DI SANITA'
In merito a quanto deliberato in data odierna dal Consiglio Superiore di Sanità, il Comitato Permanente di Consenso e Coordinamento per le Medicine Non Convenzionali in Italia (www.fondazionericci.it/comitato):

Lamenta il fatto che ancora una volta, come già avvenuto nel 1990, il Consiglio Superiore di Sanità esprima un parere senza aver consultato in nessuna occasione gli esperti del settore.
Ribadisce ancora una volta che, per quanto sistematicamente ignorate, le prove di efficacia della terapia omeopatica esistono, sono pubblicate su riviste mediche internazionali riconosciute e sono sempre in numero crescente.
A tempo debito verranno forniti, come richiesto, i dossier relativi all'uso dei medicinali omeopatici, l'effetto clinico prodotto e, a differenza dei farmaci convenzionali, la dimostrata assenza di reazioni avverse degne di rilievo.
Ricorda che meno del 30% delle terapie utilizzate abitualmente dalla medicina ufficiale si base su prove di efficacia e nessuno per questo minaccia di metterle fuori dal commercio.
Auspica che si approvi, quanto prima un Decreto legislativo di recepimento della Direttiva 2001/83/CE, attualmente in discussione, che garantisca la libera circolazione dei medicinali omeopatici nel nostro paese, cosi come avviene in tutti i paesi d'Europa.
Esprime infine la speranza che il Ministro Storace, che in passato si è sempre dichiarato in favore della libertà di scelta terapeutica sancita dall'Art. 32 della Costituzione, non voglia tenere conto del parere espresso dal Consiglio Superiore di Sanità.
Il Coordinatore Dott. Paolo Roberti


Le diverse terapie danno l’impressione di contraddirsi e di combattersi, ma essenzialmente non c’è alcuna differenza fra loro. Tentano tutte di alleviare il dolore, e i loro adepti cercano - in base ai sintomi reali o immaginari - di mantenere il corpo intatto il più a lungo possibile.


Jan van Rijckenborgh - autore gnostico trasfiguristico - nel quarto volume de “La Gnosi originale egiziana e il suo appello nell’eterno presente”*, risponde affermativamente con gioia alla domanda: «Possono esistere dei corpi che non siano composti?». Ermete Trismegisto parla del corpo che nasce dall’Anima-Spirito, che nasce dalla Sophia, dall’unione dell’Anima e dello Spirito. Questo è il fondamento di un terzo approccio, la cui visione non si limita alla forma materiale. La scienza, invece, considera l’essere umano soltanto il prodotto dell’incontro di uno spermatozoo e di un ovulo, una forma sempre mutevole, in cui quanto è innato e quanto si acquisisce creano delle sfumature. Il risultato è un essere che agisce, pensa e possiede una certa coscienza.

gerri diguidet 17.12.05 22:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I modi in cui la medicina moderna e l’Insegnamento universale gnostico considerano il corpo umano sono contraddittori. Inoltre, il loro approccio così diverso farebbe pensare talvolta che non si tratti dello stesso corpo, sebbene tali concezioni siano parallele sotto alcuni aspetti.


Tutti gli esperti moderni, per esempio, sottolineano l’importanza del movimento e dell’esercizio per mantenere il corpo. Nell’insegnamento esoterico dei Versi d’Oro - attribuiti a Pitagora - troviamo lo stesso concetto, valido anche a proposito di un adeguato nutrimento. Il saggio di Samo, infatti, raccomanda di non privare il corpo del nutrimento, delle bevande e del movimento necessari. Appena si tratta di curare un semplice raffreddore, però, gli animi si infiammano. Su un argomento fondamentale come la prevenzione delle malattie infantili gravi, le opinioni possono risultare diametralmente opposte.


La stampa ordinaria e la stampa scientifica di questi ultimi anni hanno considerato stravaganti tutte le tesi sull’omeopatia, sulle medicine alternative e sull’istinto-terapia. Le riviste che trattano di medicina globale e parallela, invece, esprimono delle opinioni taglienti contro i trattamenti allopatici. Queste diverse teorie sono imperfette, benché abbiano tutte un certo valore. Non si può curare una frattura complessa semplicemente con delle piante. Invece, una terapia con i fiori può dare risultati apprezzabili nei casi di allergie persistenti, per le quali non sembrano esserci trattamenti allopatici efficaci.


Assenza di differenze fondamentali


C’è una malattia fondamentale - che si goda di buona salute, o meno - per la quale non esiste alcun rimedio, infatti “il corpo è composto di elementi soggetti al deperimento, ed è ineluttabilmente votato alla morte”.

continua nel prossimo commento

gerri diguidet 17.12.05 22:19| 
 |
Rispondi al commento

ciao Marina,
anch´io ho lo stesso problema, mi faresti sapere quali siti hai utilizzato per terapie alternative?
Grazie
Simonetta

Simonetta Bellei 17.12.05 20:47| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei farvi notare lo spreco che c'è nei medicinali; porto come esempio il medicinale Spiriva prodotto da Boehringer Ingelheim, e un medicinale per fare delle aspirazioni per il respiro, ebbene nella confezione che costa 60 € C.A. (lo passa la sanita' pero') ci sono 30 capsuline che si mettono in un apposito contenitorino che premendo buca la capsula e si aspira, ordunque ogni volta che si compra tale medicinale c'è l'apparecchio nuovo, ma perchè non vendono solo le capsuline visto che l'apparecchietto gia' lo abbiamo acquistato??Potrebbero venderlo separatamente.Chissa' quando capiranno che con questi piccoli risparmi si potrebbero curare le persone del terzo mondo invece tutte le volte bisogna buttare l'apparecchio praticamente nuovo, sapete che mi piange il cuore buttare una cosa ancora efficente e che potrebbe durare molte molte molte volte ancora!!!!.........

valerio guerzoni 17.12.05 01:41| 
 |
Rispondi al commento

date un occhiata a questo indirizzo:
http://www.nuovamedicina.com/
che ne pensate...

samuel buraschi 16.12.05 15:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

mi chiamo sonia e sto studiando naturopatia,mentre dovevo scegliere se iscrivermi a questa scuola il mio gatto di 50 gg si è ammalato gravemente, una paralisi, il veterinario lo voleva sopprimere, ma io non ero molto d'accordo(tutto quello che dico è filmato e documentato)non senza provare almeno a curarlo!!cosi ho chiamato la scuola di naturopatia e uno dei docenti gratis, mi ha accompagnato in questa avventura. omeopaticamente con una spesa pari a 50 euro.. il mio gatto ha ricomnciato a camminare.
ovviamente mi sono iscritta, le cose non accadono mai per caso, e con questa scuola STO CAPENDO un sacco di cose,IL RISPETTO PER LA VITA MIA E DI OGNI FORMA VIVENTE ,questa mia non vuole essere uno spot per la mia scuola, di cui non farò il nome, ma un invito a riflettere a come la vita sia considerata dalla medicina ufficiale, ai farmaci che prescrivono, agli interessi che stanno dietro, alle case farmaceutiche, sono stata vittima dello tzunami e dopo essere tornata e aver visto cOsa è successo, e cosa è stato raccontato.. beh.. io all'informazione del mio paese non ci credo più.. bisogna sempre andare a verificare tutto.. diventa anche questo un lavoro. spero che l'italia apra gli occhi e che l'opposizione del nostro paese sia un pò più aggrssiva e si svegli!! io ho 28 anni e non so se rimmarrò ancora molto in questo paese che sta invecchiando, che non si ribella, che non offre nessun tipo di futuro! ma da oggi ho deciso di farmi sentire un pò di più, di rompere un pò le scatole.. GRAZIE BEPPE DELLO SPAZIO E DI ESSERE UNA VOCE FUORI DAL CORO.. SOLO I PESCI MORTI VANNO CON LA CORRENTE.. O NO?

sonia d'errico 14.12.05 13:24| 
 |
Rispondi al commento

Mi verrebbe voglia di commentare tutti gli articoli del blog sulla salute,ma non vorrei rubare tempo e spazio ad una piccola emergenza altrettanto importante,che rischia di minare la salute di numerose persone che hanno la sfortuna di abitare e vivere in vicinnaza di un istituto scolastico.Naturalmente parlo a nome di questi malcapitati.Abitiamo a Pozzuoli in un Rione sorto,a seguito del Bradisisma del 70,non totalmente degradato , ma trascurato dalle Amministarzioni locali e lasciato a sè stesso in balia della delinquenza locale.Il prseide della scuola in parola, alcuni mesi fa, ha installato un impianto acustico per segnalare i tentativi di furto,a cui va soggetta la scuola.Il problema riguarda noi,quando,detto allarme -non essendo collegato con le forze dell'ordine,e non avendo un custode sollecito nel disattivarlo-lo si lascia impunemente attivo per intere notti a discapito degli incolpevoli residenti,che hanno la disgrazia di non poter sfuggire a quel frastuono infernale.Chiamati, i carabinieri ci hanno invitato a trovare una soluzione con il preside,il quale da noi avvisato ci ha rassicurati che il custode dovrebbe intervenire.Naturalmente la storia si è ripetuta,e proprio l'altra notte si è fatto sentire prepotentemente.Domanda.E' lecito installare impunemente un mostro del genere vicino ad un agglomerato urbano senza le precauzioni necessarie?.La legge ci tutela?
Quali e dove sono le responsabilità dirette del preside e perchè i Carabinieri, pur chiamati e costatando,la fragranza di reato (disturbo alla quiete pubblica)non hanno ritenuto provvedere di conseguenza?Vi saremmo grati se nel valutare questo sfogo teneste largamente conto della mentalità lassista con cui vengono affrontati i problemi.Ci sentiamo tanto vittime sacrificali,ed il preside,che vive lontano è altrettanto lontano dal capire il nostro disagio.Noi ci ribelliamo e vogliamo credere che qualcuno ,leggendoci attraverso il vostro blog ci possa aiutare. Grazie, ed in bocca al lupo per tutto

TOMMASO DE FALCO 13.12.05 14:53| 
 |
Rispondi al commento

ciao luciana ho letto il tuo appello, e capisco bene la tua disperazione. dal 2002 sto convivendo con un tumore ho subito 4 interventi..conosco la paura, la rabbbia e il disorientamento. ci sono tanti medici meravigliosi ma è abbastanza difficile riuscire a informarsi sulle terapie alternative...da poco ho deciso di provare altre strade senza comunque abbandonare i controlli e le visite programmate.
se non ti rispondono degli addetti ai lavori e mi vuoi scrivere ti posso dare alcuni siti che ho utilizzato...
non mollare non perdere la sparanza è molto importante...ciao marina

marina cappucci 13.12.05 09:24| 
 |
Rispondi al commento

Ultimamente è stato scoperto che una ditta in italia commerciava a grandi aziende uova prive di condizioni igieniche destinate peraltro ad usi differenti da quello alimentare umano.A questo siamo abituati è il regno del malaffare quello che sinceramente mi sconcerta è che non siano state ancora divulgate le ditte che inconsapevolmente o volutamente quei prodotti abbiano usato per la produzione di alimenti.Forse è perchè sotto le feste si rischierebbe di far indietreggiare un economia già di per se ferma a scapito della salute di tutti noi?

paolo bucci 13.12.05 04:40| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cooky Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori