Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Anche gli USA in "missione umanitaria" in Iraq?

  • 66


elicottero.jpg


Elicottero EH 101 (versione USA: US 101) della italiana Finmeccanica-Agusta-Westland.

Da notare i missili a testata bianca, sono per missioni particolarmente umanitarie.

Tanti politici del governo si vantano che gli USA abbiano scelto 23 elicotteri militari US-101 della italiana Agusta-Westland per equipaggiare l’esercito USA. Uno di questi sarà usato anche da Bush.

ELICOTTERO POLITICO

Non hanno più vergogna.
Nessuno dice l’unica cosa che un politico onesto dovrebbe dire: l’elicottero italiano ha vinto perché è tecnicamente migliore (se è davvero migliore).

Così come ci hanno appena detto che la missione di pace italiana è in realtà una missione di guerra “mascherata”, ora Mastrolindo ci dice – e se ne vanta – che ha ottenuto la commessa dei 23 elicotteri militari per amicizia personale e per motivi politici.
Come se Bush fosse un altro Craxi.

ELICOTTERO ILLEGALE

Nessuno osserva la cosa più importante: una legge italiana, la 185/1990 vieta la vendita di armamenti a "Paesi in stato di conflitto armato".

Cosa dirà il Portatore Nano di Democrazia?
Che anche gli USA non sono in conflitto armato con l’Iraq, ma sono lì in “missione umanitaria”?


1 Feb 2005, 17:05 | Scrivi | Commenti (66) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 66


Commenti

 

...suggerisco un'altra e-mail a Ciampi, magari giovedì dal palasport di UDINE!!!!!!!!

comprare mi piace facebook Commentatore certificato 26.09.15 14:00| 
 |
Rispondi al commento

Sig. Grillo,
Ci sono alcune imprecisioni in questo blog che, credo, dovrebbe correggere, quanto meno per una questione di correttezza con i Suoi lettori:
1. l'elicottero nella foto è un EH101 della Marina militare Italiana (2-07), in mostra statica ad un airshow, sul suolo Italiano. Sull'elicottero è installato il simulacro (ovvero un pezzo di ferro)di un missile anti-nave (quindi inutilizzabile in Iraq).
2. Gli elicotteri venduti agli USA servono ad ammodernizzare la presistente flotta di vecchi SH-3D (tutti e 23!!)(e sono anche pochi per garantire un livello decente di efficienza) utilizzati per trasportare il Presidente.
3. I suddetti elicoteri non saranno utilizzati dall'esercito ma dai Marines, si chiameranno Marine one (serve per i trasporti del presidente a corto raggio, un po' come l'air force one è utilizzato per quelli a lungo)
In definitiva mi sembra ingannevole spacciare degli aeromobili per trasporto VIP come macchine da guerra.
Confido nella sua onestà intelletuale.
saluti
Andrea Merlin

Andrea Merlin 07.07.08 14:13| 
 |
Rispondi al commento

Sig. Grillo,
Ci sono alcune imprecisioni in questo blog che, credo, dovrebbe correggere, quanto meno per una questione di correttezza con i Suoi lettori:
1. l'elicottero nella foto è un EH101 della Marina militare Italiana (2-07), in mostra statica ad un airshow, sul suolo Italiano. Sull'elicottero è installato il simulacro (ovvero un pezzo di ferro)di un missile anti-nave (quindi inutilizzabile in Iraq).
2. Gli elicotteri venduti agli USA servono ad ammodernizzare la presistente flotta di vecchi SH-3D (tutti e 23!!)(e sono anche pochi per garantire un livello decente di efficienza) utilizzati per trasportare il Presidente.
3. I suddetti elicoteri non saranno utilizzati dall'esercito ma dai Marines, si chiameranno Marine one (serve per i trasporti del presidente a corto raggio, un po' come l'air force one è utilizzato per quelli a lungo)
In definitiva mi sembra ingannevole spacciare degli aeromobili per trasporto VIP come macchine da guerra.
Confido nella sua onestà intelletuale.
saluti
Andrea Merlin

Andrea Merlin 07.07.08 14:13| 
 |
Rispondi al commento

vorrei far presente perchè in italia gli assegni familiari non vengono inviati per posta alle madri o in un loro conto corrente mensilmente, invece di discriminare i bambini già alla nascita, tra genitori occupati e non, ovvero perchè una madre disoccupata, o padre cambia poco, con figlio a carico, non può ricevere un contributo tangibile dallo stato, come avviene in francia e in molti altri paesi? credo che prima di puntare in alto nella politica, bisogna puntare alle esigenze primarie, chiedo se si può costituire una lobby, o un partito che si faccia carico di questa proposta in modo serio, deciso, senza se e senza ma!!! saluti a tutti!

roberto casole 16.02.07 23:20| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe ti scrive un italiano residente in spagna da 14 anni..pero legato nonostante tutto a questo ex bellissimo e grandioso paese chiamato italia....gli amici mi chiamano phillo e,pagherei di tasca mia per un giorno poterti abbracciare e sentirti chiamarmi cosi da te...l'ultimo vero eroe..un genovese...ma chi cazzo me l'avrebbe mai detto?da quando ti seguo ho imparato piu cose che in 20 anni di corriere...adesso mi sto informando su come mettere i pannelli in casa giacche dove abito fanno 300 giorni di sole l'anno...grazie per skype,ora posso chiamare tutti i giorni mio figlio in italia cacciandolo nel culo al tronchetto dell'infelicita...grazie e continua cosi.. e fin d'ora ti dico che se un domani avessi bisogno di qualche cosa il grillo club di formentera e a tua disposizione.que vaya bien a todos..hasta luego phillo(formentera grillo club)

andrea colina 03.02.07 16:34| 
 |
Rispondi al commento

E ancora non termina la missione umanitaria.... quanti morti ancora dovremo aspettare prima che tutto cio' abbia un termine?

Massimo Lotto 12.01.07 18:54| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
è la prima volta che scrivo, anche se assiduamente ti leggo. Vorrei sapere se anche a te suona male il fatto che i signori giornalisti della TV possano, a nostre spese, reclamizzare le loro proteste sindacali, attraverso il mezzo messo a disposizione da noi stessi? Perchè, quando sciperano, per es., i ferrovieri, non fanno altro che aizzare l'opinine pubblica contro la categoria in lotta? Non lo sopporto più . Un saluto di stima

Antimo Topa 17.12.06 15:25| 
 |
Rispondi al commento

MORTI PREMATURE

E

CENTRALI A CARBONE

Undici centrali elettriche a carbone che saranno costruite in Texas (USA), anche se dotate delle tecnologie più moderne per la limitazione delle emissioni inquinanti, causeranno ogni anno la morte prematura di 177 persone e, complessivamente, alla fine della loro attività saranno state responsabili di 8.869 decessi.

Il costo economico annuale associato a queste morti sarà di circa 800 milioni di euro e, quando queste centrali avranno smesso di funzionare, sarà stato di circa 40 miliardi di euro.

Questi dati sconcertanti sono il risultato dell'applicazione di un nuovo metodo di studio ai dati ufficiali sulle emissioni inquinanti delle undici centrali a carbone in oggetto. Tale metodo permette di quantificare in modo preciso gli effetti sulla salute di inquinanti quali gli ossidi di zolfo, di azoto e le polveri fini (Agenzia per la Protezione dell’Ambiente del Governo degli Stati Uniti, EPA430-B-04-006, dicembre 2004 - www.epa.gov/ies).

DAVANTI A DIO, PRIMA O POI, CHI E' RESPONSABILE

DI QUESTE MORTI PAGHERA‘

MA DAVANTI AGLI UOMINI

CHI RENDE GIUSTIZIA

ALLA GENTE ?

CHIUNQUE NE HA POTERE

SAPPIA CHE LA POPOLAZIONE

HA URGENTE BISOGNO DI AIUTO !!!

Premature Mortality from Proposed New Coal-fired Power Plants in Texas.

A research brief by Public Citizen’s Texas Office and the Sustainable Energy and Economic Development (SEED) Coalition. November 2006 (http://WWW.cleartheair.org/documents/TxDDAPreportFINAL.pdf )

Coordinamento dei Comitati dei Medici del Comprensorio di Civitavecchia per l’Ambiente e la Salute


Giovanni Ghirga 15.12.06 09:59| 
 |
Rispondi al commento

ragazzi
ho lanciato una idea nuova nel web, per la quale Rai tre, nella rubrica TGR Neapolis di martedì 7/2/2006, mi ha intervistato. Visitate anche il mio sito che non svolge attività a scopo di lucro, ma promuove iniziative culturali nell'ambito dello spettacolo "WWW.CINEAPOLIS.IT

franco garofalo 08.03.06 13:47| 
 |
Rispondi al commento

Cari beppi
se volessimo fare un'astrazione concettuale dei commenti quì elencati, mi sembrano, nel riassumerli, una estensione del pensiero di Beppe Grillo.

franco garofalo 08.03.06 13:07| 
 |
Rispondi al commento

ho avuto occasione di vedere un suo spettacolo a casa di amici da dvd
nel congratularmi con lei per lo spettacolo che mi è piaciuto ,mi sono immediatamente recato sul suo sito che non sapevo esistesse e spero invece che duri lei e il sito tanto da aiutare tutti ad avere una informazione degna di questo nome in questo paese che non riesco più ad identificare.
triste paese in cui le cose serie le deve dire un comico
con sincero affetto e simpatia
la prego continui non è solo

giovanni minotto

GIOVANNI MINOTTO 27.01.06 14:55| 
 |
Rispondi al commento

====================================================================================================


Il Patto dello Sciacchetrà

Le ultime dichiarazioni di Fiorani stanno facendo emergere la verità sull’incontro che ha visto il SENATORE LUIGI GRILLO, Gran Maestro dell’operazione di corruzione e appropriazione indebita più sporca dalla fine di Tangentopoli.

L’incontro ha visto la partecipazione di: Fazio, Fiorani, Berlusconi e Grillo. Le dichiarazioni ufficiali vollero far passare l’idea di una difesa delle banche italiane contro l’assalto dei Barbari europei.

In realtà, il Senatore Luigi Grillo, eletto in Liguria nelle fila di Forza Italia, aveva bisogno di tanti soldini per costruirsi la VILLA nella Riviera Ligure (costruita abusivamente nel Parco Naturale delle Cinque Terre e poi condonata); quale sistema migliore per fare ciò se non fregare un po’ di soldi ai correntisti della Banca Popolare di Lodi.

Il sistema a quanto sta dicendo Fiorani era semplice: bastava aprire un conto nella sua Banca, dare l’appoggio politico all’operazione bancaria più sporca della Seconda Repubblica e in cambio ci si ritrovava un bel gruzzoletto sul proprio conto corrente.

Il Senatore Grillo, una delle figure più losche della Politica italiana, ha fiutato subito l’affare e si è lanciato nella strenua difesa della scalata di Fiorani, ovviamente le sue dichiarazioni pubbliche sono state ripagate a suon di MILIONI di euro.

Il problema è che i soldi affluiti nelle tasche di LUIGI GRILLO erano dei correntisti della Banca Popolare di Lodi che sono stati truffati, rapinati e beffati; una persona che ha rubato dei soldi agli italiani dovrebbe stare in GALERA e non in Parlamento in una posizione chiave (Presidente della Commissione Trasporti del Senato).


IL SENATORE LUIGI GRILLO DEVE STARE IN GALERA E NON IN PARLAMENTO !!!!


===================================================================================================

Marco Gilles 21.12.05 15:22| 
 |
Rispondi al commento

Ieri sera vedo la tv e mi
> salta all'occhio la pubblicità che fa adesso il ministero per
> tranquillizzare la gente che i polli italiani sono sani. Avete presente la
> pubblicità: si vede un casolare assolato in piena campagna dove 5 galli e
> otto galline scorrazzano nell'aia tra erba e balle di fieno amoreggiando in dialetto bolognese, poi arrivano
> degli specialisti controllori vestiti di bianco, vedono il casolare felice, dichiarano che i polli
> italiani sono sani e che possiamo mangiare tranquillamente, risalgono in
> macchina e se ne vanno.
> La prima cosa che ho pensato: ma quella è la rappresentazione di un
> allevamento di polli? ma pensano che siamo tutti ricoglioniti? non abbiamo
> mai visto un allevamento di polli? i polli, aimè, scorrazzano liberi nelle
> aie di pochi contadini. I polli sono allevati in batteria, nascono e muoiono
> senza aver mosso nemmeno un passo, sono costretti in gabbiette esattamente
> delle loro dimensioni, vegono pompati a medicine chimiche ed antibiotico
> sino a farli diventare tutto petto nel minor tempo possibile, sono a dir
> poco mostruosi. mangiano sempre fermi nella loro gabbietta, non si sa manco
> cosa.........
> e mi sono sentita presa per il culo, piucchealtro trattata come una
> deficiente.
Forse è colpa mia, avrò un complesso di inferiorità..dovevo sorridere alla simpatica gag del pollo che viene doppiato in dialetto bolognese e non pensare a null'altro...

clara pollini 06.12.05 16:30| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe Grillo,non stò a farti i complimenti per il tuo spettacolo, giusto. Sarebbe oltremodo divertente se tu ,fra i tanti soloni della politica,inserissi i pensieri profondi di un comico, a mio giudizio suggestivi.Mi riferisco al Prof.Renato Brunetta, Europarlamentare di F.I.
Bisogna riconoscere che è una sagoma di prima ,si fà per dire, grandezza.Mi ricorda molto il Fanfani di Dario Fo degli anni 60. Brunetta è eccezionale,ha sempre la risposta pronta,la soluzione a tutti i problemi,perche riesce a dire in pochi secondi la più grande quantità ,diciamo di sciocchezze.Ricordiamoci che si vanta di essere un socialista,di quelli veri.In ogni sua battuta parla dei suoi avversari come dei grandi amici,naturalmente di sinistra.Non chiama mai le persone per cognome, ma per nome, per dare quel tocco di confidenza,per cui è un godere vederlo sghignazzare, soprattutto quando non condivide il pensiero altrui, l'espressività raggiunge l'apice....
Sarebbe inotre utile consigliare ai ns dipendenti, che non si possono sovrapporre gli incarichi, che niente hanno a che fare con il mandato ricevuto,di rappresentare noi italiani.Potremmo diminuire il numero dei disoccupati.
Ti ringrazio,continua ti sosteniamo,
Cesare Ungaro

cesare ungaro 29.11.05 18:15| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe, fin'ora non lo avevo mai fatto...scriverti intendo e il motivo francamente stento a capirlo anch'io.
Che l'italia abbia problemi, che il mondo ne abbia ancora di più è una triste realtà, io voglio chiedere a te un consiglio. la notizia triste di quella povera ragazza uccisa da colui che l'aveva stuprata da bambina, senza mai smetterla di minacciarla di morte, rimbalza da un tg all'altro. ora io non ho bisogno di dire da quale parte mi colloco,sono solo un italiano, ma mi fa schifo pensare che una povera donna minacciata di morte dal suo stupratore cerchi aiuto nelle istituzioni per essere difesa, per vivere e continuare a farlo, e ciò non sia tutelato, ciò non potrà mai più essere tutelato. Non so se la causa della sua morte, della sua mancata tutela, sia da imputare a qualche soggetto appartenete alle nostre istituzioni,vorrei quasi che fosse così. dico ciò perchè se invece non è come "spero", ma la sua morte è frutto di una falla nel sistema delle tutele, beh allora io di questa mia patria mi vergogno, e siccome io l'idea di trasformarmi in un texano armato sempre pronto a difendersi da sè non la amo anzi la ripudio, chiedo a te se magari esiste ancora un posto sulla nostra povera terra dove vivere nella pace e con persone che come me condividono l'amore ed il rispetto per la vita.
un abbraccio, grande beppe!

marco guerra 26.11.05 20:07| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,

forse non leggerai questo mio post, ma fa niente.

Io vorrei scrivere di un argomento molto impopolare di cui NESSUNO, nemmeno chi è contro i regimi, chi è contro l'annientamento del libero pensiero parla.

Questo argomento si chiama SOVRAPPOPOLAZIONE. Ma ci stanno secondo voi 7 miliardi di persone su questo pianeta?

Ma sapete perchè nessuno parla di questo problema ? Perchè conviene a tutti quanti. Vi ricordate le politiche di Hitler, di Mussolini, di Stalin a favore delle fammiglie numerose?

Perchè? Perchè una maggiore popolazione vuole dire:

- Mercato maggiore
- Esercito più grande
- Maggior peso politico internazionale
- Maggiore attrattiva di investimenti stranieri
- ecc.ecc.

con un mercato più piccolo le Multinazionali non avrebbero fatturati da stato sovrano.

Con più poca popolazione gli ambientalisti non dovrebbero combattere l'inquinamento.

Con una popolazione più piccola la globalizzazionesarebbe infinitamente meno esasperata di quanto non lo sia ora.

Uno studio condotto 6 anni da dalle Nazioni Unite (casomai esistessero ancora) affermava che per avere risorse sufficienti a tutte le persone del pianeta affinchè potessero vivere secondo gli stardard dell'Unione Europea del tempo, sarebbero serviti OTTO PIANETI ! Ferro, alluminio, rame, zinco, petrolio, ecc. ecc.

Nessuno parla del problema demografico perchè TUTTI hanno interesse ad un incremento della popolazione.

L'Italia è pericolosamente sull'orlo dell'estinzione ? Balle. La Nuova Zelanda, che ha un territorio simile per estensione al nostro paese, ha 3,8 milioni di abitanti e NESSUN Neozelandese si pone ilproblema dell'estinzione.

Penso che chiunque starnazzi a favore di una politica delle nascite abbia chiari motivi politici.


Credetemi, se non risolveremo la madre dei problemi alla sua radice, per risolvere i suoi sintomi ci metteremmo sempre più nei guai.

Meditate gente.
Davide.

Davide Turla 04.11.05 13:32| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, hai ragione, internet è l'indipendenza, è il futuro. Gruppi di volontari internazionali lavorano al tuo stesso modo sull'iniziativa BIPPI circa i conflitti nel mondo. Provare per credere.
Per esempio, parlando di giustizia, leggete queste notizie dal sito BIPPI. In inglese, daaai!

According to Amnesty International, at the end of 2000, 76 countries had totally abolished death penalty, 15 maintained it only in military law, 20 didn't abolish but didn't use death penalty in the last decade. Only in 2005 the United States of America abolished death penalty for children.
On the other side, 84 countries mantained death penalty for ordinary crimes. Extrajudicial executions were carried out in 47 countries. People were "disappeared" by state agents in 28 countries; only in Chechnya between 3.000 and 5.000 people have “disappeared” since 1999. People were arbitrarily arrested and detained without charge or trial in 58 countries. Governments held prisoners of conscience in 44 countries. People were legally executed in 28 countries.

Cercate BIPPI su google e supportate almeno con un clic di contatto il lavoro di tanti volontari che cercano di spiegarvi le ragioni dell'ingiustizia e delle guerre!!!

Bruno Picozzi 30.10.05 08:47| 
 |
Rispondi al commento

la parola di Dio!
c'è un pretucolo, che organizzza incontri, nei quali spiega il significato dei dieci comandamenti;ebbene, assistendo alle sue spiegazioni ho trovato parecchie similitudni con Grillo, nel modo di affrontare la verita, lui la sbuccia la verita, la seziona, fa analisi del testo, la restaura, anche se la verita è una sola, da sempre c'è chi la copre,la offusca, la personalizza,ecco ci sono gli stilisti della verità! e poi ci sono fortunatamente i restauratori, questi omini che studiando,ingobbendosi su i libri, respirando la polvere, ammalandosi la riportano alla luce.
Tornando a i comandamenti c'è qualcuno che mi sa spiegare cosa significa il terzo comandamentto?
"ricordati di santificare le feste"
sono sicuro di sentirne delle belle!

michele di stio 19.10.05 15:20| 
 |
Rispondi al commento

la parola di Dio!
c'è un pretucolo, che organizzza incontri, nei quali spiega il significato dei dieci comandamenti;ebbene, assistendo alle sue spiegazioni ho trovato parecchie similitudni con Grillo, nel modo di affrontare la verita, lui la sbuccia la verita, la seziona, fa analisi del testo, la restaura, anche se la verita è una sola, da sempre c'è chi la copre,la offusca, la personalizza,ecco ci sono gli stilisti della verità! e poi ci sono fortunatamente i restauratori, questi omini che studiando,ingobbendosi su i libri, respirando la polvere, ammalandosi la riportano alla luce.
Tornando a i comandamenti c'è qualcuno che mi sa spiegare cosa significa il terzo comandamentto?
"ricordati di santificare le feste"
sono sicuro di sentirne delle belle!

michele di stio 19.10.05 12:49| 
 |
Rispondi al commento

la parola di Dio!
c'è un pretucolo, che organizzza incontri, nei quali spiega il significato dei dieci comandamenti;ebbene, assistendo alle sue spiegazioni ho trovato parecchie similitudni con Grillo, nel modo di affrontare la verita, lui la sbuccia la verita, la seziona, fa analisi del testo, la restaura, anche se la verita è una sola, da sempre c'è chi la copre,la offusca, la personalizza,ecco ci sono gli stilisti della verità! e poi ci sono fortunatamente i restauratori, questi omini che studiando,ingobbendosi su i libri, respirando la polvere, ammalandosi la riportano alla luce.
Tornando a i comandamenti c'è qualcuno che mi sa spiegare cosa significa il terzo comandamentto?
"ricordati di santificare le feste"
sono sicuro di sentirne delle belle!

michele di stio 19.10.05 12:46| 
 |
Rispondi al commento

la parola di Dio!
c'è un pretucolo, che organizzza incontri, nei quali spiega il significato dei dieci comandamenti;ebbene, assistendo alle sue spiegazioni ho trovato parecchie similitudni con Grillo, nel modo di affrontare la verita, lui la sbuccia la verita, la seziona, fa analisi del testo, la restaura, anche se la verita è una sola, da sempre c'è chi la copre,la offusca, la personalizza,ecco ci sono gli stilisti della verità! e poi ci sono fortunatamente i restauratori, questi omini che studiando,ingobbendosi su i libri, respirando la polvere, ammalandosi la riportano alla luce.
Tornando a i comandamenti c'è qualcuno che mi sa spiegare cosa significa il terzo comandamentto?
"ricordati di santificare le feste"
sono sicuro di sentirne delle belle!

michele di stio 19.10.05 12:46| 
 |
Rispondi al commento

la parola di Dio!
c'è un pretucolo, che organizzza incontri, nei quali spiega il significato dei dieci comandamenti;ebbene, assistendo alle sue spiegazioni ho trovato parecchie similitudni con Grillo, nel modo di affrontare la verita, lui la sbuccia la verita, la seziona, fa analisi del testo, la restaura, anche se la verita è una sola, da sempre c'è chi la copre,la offusca, la personalizza,ecco ci sono gli stilisti della verità! e poi ci sono fortunatamente i restauratori, questi omini che studiando,ingobbendosi su i libri, respirando la polvere, ammalandosi la riportano alla luce.
Tornando a i comandamenti c'è qualcuno che mi sa spiegare cosa significa il terzo comandamentto?
"ricordati di santificare le feste"
sono sicuro di sentirne delle belle!

michele di stio 19.10.05 12:45| 
 |
Rispondi al commento

se volete un' altra prova che vi faccia capire a che punto siamo sulla libertà di parola in Italia, leggete questo:
http://www.canisciolti.info/modules.php?name=News&file=article&sid=2642,
Ps: Ma avete visto cosa dice Del Noce, chiaramente senza vergognarsi? E' assurdo.
Sig. Grillo, per favore si candidi sono sicuro che vincerà.

Mimmo Albano 12.10.05 22:38| 
 |
Rispondi al commento

Salve Beppe,
è un piacere leggerla perchè offre una possibilità di scelta in più per sapere come vanno le cose da una prospettiva diversa. Prospettiva che fuori da certi canali è CENSURATA!
Il solo tg in tv che guardo con piacere è quello di Fede, perchè alla stessa ora non c'è niente di più comico neanche la sit-com di italia1(triste alquanto).
Io ho solo 23 anni ma mi rendo perfettamente conto della realtà che mi circonda e come molti miei coetanei sono atterrito.
L'Italia di oggi mi disgusta, la generazione al potere mi spaventa.
Sono in Francia per studi e non ho nostalgia di casa ma me ne cruccio.
Non sa quanto vorrei avere possibilità (di studio e ricerca ma anche lavorative) anche nel mio profondo sud.

Mi fa rabbia la situazione e mi fa rabbia realizzare che di pecoroni che plaudono al nostro governo ce n'è ancora!!!RABBRIVIDISCO.

Buonasera e grazie del servizio fornito, è quantomai indispensabile!

Diego Martilotta 30.09.05 19:00| 
 |
Rispondi al commento

Salve Beppe,
è un piacere leggerla perchè offre una possibilità di scelta in più per sapere come vanno le cose da una prospettiva diversa. Prospettiva che fuori da certi canali è CENSURATA!
Il solo tg in tv che guardo con piacere è quello di Fede, perchè alla stessa ora non c'è niente di più comico neanche la sit-com di italia1(triste alquanto).
Io ho solo 23 anni ma mi rendo perfettamente conto della realtà che mi circonda e come molti miei coetanei sono atterrito.
L'Italia di oggi mi disgusta, la generazione al potere mi spaventa.
Sono in Francia per studi e non ho nostalgia di casa ma me ne cruccio.
Non sa quanto vorrei avere possibilità (di studio e ricerca ma anche lavorative) anche nel mio profondo sud.

Mi fa rabbia la situazione e mi fa rabbia realizzare che di pecoroni che plaudono al nostro governo ce n'è ancora!!!RABBRIVIDISCO.

Buonasera e grazie del servizio fornito, è quantomai indispensabile!

Diego Martilotta 30.09.05 18:59| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di mancanza di informazione, volevo segnalare il bellissimo documentario di Sabrina Guzzanti intitolato "Viva Zapatero" al cinema in questo periodo. Non mi sembra che sia molto pubblicizzato e quindi volevo consigliarlo a tutti perche' puo' aiutare a capire che viviamo in un regime in quanto non c'e' democrazia senza liberta' di espressione e d'informazione.
Buona giornata a tutti.

Iurica 27.09.05 11:16| 
 |
Rispondi al commento

You are invited to check some relevant pages about online poker online poker http://online-poker.standard-poker.com/ http://online-poker.standard-poker.com/ poker rules poker rules http://poker-rules.standard-poker.com/ http://poker-rules.standard-poker.com/ poker poker http://www.standard-poker.com/ http://www.standard-poker.com/ party poker party poker http://party-poker.standard-poker.com/ http://party-poker.standard-poker.com/ empire poker empire poker http://empire-poker.standard-poker.com/ http://empire-poker.standard-poker.com/ - Tons of interesdting stuff!!!

poker rules 06.09.05 01:03| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei se fosse possibile mettermi in contatto con lei per poter parlare di un nuovo Giornale Ligure "Free Press" che si chiamerà IL DOGE Sarà un Giornale LIBERO (NON POLITICO)e sarebbe fantastico la sua partecipazione,nel senso che potrebbe scrivere su questa testata.
Il giornale avrà un sito che riporterà i stessi articoli del cartaceo.
Prima uscita Ottobre.
Cordiali Saluti: Paolo Musso

Paolo Musso 05.09.05 15:30| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei se fosse possibile mettermi in contatto con lei per poter parlare di un nuovo Giornale Ligure "Free Press" che si chiamerà IL DOGE Sarà un Giornale LIBERO (NON POLITICO)e sarebbe fantastico la sua partecipazione,nel senso che potrebbe scrivere su questa testata.
Il giornale avrà un sito che riporterà i stessi articoli del cartaceo.
Prima uscita Ottobre.
Cordiali Saluti: Paolo Musso

Paolo Musso 05.09.05 15:30| 
 |
Rispondi al commento


Caro Beppe arrivo dritto al dunque,oggetto: Polizze RC auto.

E' da un po di tempo che rifletto sul perche si chiami Rc, ovvero responsabilità Civile, quando non è la persona ad essere intestataria di tale assicurazione; mi spiego meglio.


Ciò vuol dire che, in Italia, puoi avere la patente e guidare qualsiasi auto purche la stessa auto sia assicurata ma senza che lo sia il guidatore.

La responsabilità civile è subordinata all'auto e non al suo conducente che però sottoscrive la polizza

Per assurdo ciò comporta che al contrario chi ha due mezzi, uno scooter ed una macchina ad esempio, paga due responsabilità civili pur guidando un mezzo alla volta!!! :-))) (che miti)

Non ti sembra che l'approccio corretto dovrebbe essere il pagamento della responsabilità civile una tantum + il pagamento del furto per l'intero parco auto; ma come al solito il sistema malverso di cartello ingrassa l'ingordigia dei nostri "signori" che in prima battuta creano aziende con il denaro pubblico ed a seguire quando si tratta di capitalizzare le rivendono "al popolo" incassando i dividendi e gli utili. CI FREGANO SEMPRE DUE VOLTE!

Abbracci forti.


angelo carpinteri 25.08.05 12:13| 
 |
Rispondi al commento

a b. grillo:
SONO LUCA GIRAUDO, PRIVATO CITTADINO ITALIANO- DI QUEL CHE RESTA ANCORA DI IDENTITA' ITALIANA - .
MI HA COLPITO LA TUA NOTIZIA RIPORTATA SUL FINANZIAMENTO DEL VIAGGIO DEL PAPA A COLONIA, PER LE GIORNATE-GIOVENTU', DA PARTE, TRA GLI ALTRI, DI UNO TRA I PRINCIPALI FORNITORI DI ARMI ALL'ESTERO.
E' INCREDIBILE E CONTRADDITTORIO, RIFERITO COM'E A QUELLA CHE E' LA FIGURA MASSIMA, RAPPRESENTANTE DI CRISTO IN TERRA.
FA STRANO ED E' ORRIBILE PENSARE CHE A COLONIA IL PULPITO, DA CUI IL PAPA PARLA AI GIOVANI ACCORSI IN TANTI, SPERANZOSI E FELICI DI SENTIR DIRE COSE BELLE E FIDUCIOSE, SIA IN EFFETTI SOSTENUTO DA UN BASAMENTO FATTO DI ARMI; DA UNO ZOCCOLO FATTO DI FUCILI E MITRAGLIATRICI.


ALTRA COSA DI TUTT'ALTRO ARGOMENTO E' CHE IL NUMERO TELEFON. 12 DI RICHIESTA INFO SPARISCE E VIENE SOSTITUITO DA UNA NUOVA CIFRA: 892892, SE NON SBAGLIO.
E CHE, A QUANTO HO LETTO CIO' CHE TU STESSO DICI, CINQUE MIN DI PARLATA TELEFON. COSTERA' SUI 9 EURO O PIU'.
AMMESSO CHE , COME PENSO, SARA' IL NUOVO NUMERO, SEMPRE DI PROPRIETA TELECOM, BISOGNERA CHIEDERSI: "TELECOM'E'" POSSIBILE ARRIVARE A PAGARE PREZZI SIMILI, SOLO PER FARE UNA RICHIESTA AL SERVIZIO TELECOM?
SPERIAMO ALMENO CHE TI COMINCINO A FAR PAGARE IL COSTO DI ACCESSO AL NASCITURO SERVIZIO, ALMENO DOPO AVER DIGITATO L'892892: ALTRIMENTI, GIA' SOLO A COMPORLO, LUNGO COM'E', TI PARTE UN CAPITALE.
O CHE, DATO CHE E' LA STESSO TERNA DI CIFRE RIPETUTA DUE VOLTE, CHE NON TI OBBLIGHINO A SBORSARE DUE VOLTE LO STESSO IMPORTO!


GIRANDO PAGINA ANCORA UNA VOLTA, CHE NE PENSI DELLA POLITICA, DI DESTRA E DI SX?
MI SEMBRA TUTTO UN CASINO GRANDE E MAGNIFICO.
MI SEMBRA CHE SIA TUTTO UN UNICO GRAN CARAVANSERRAGLIO, UN SOLO BARACCONE DOVE NON E' TUTTO ORO QUELLO CHE LUCCICA.
MI DA' L'IDEA DI UN SOLO GRANDE ASSIEMAGGIO DI GRUPPI, DOVE NON ESISTE PIU' UNA VERA EFFICACE OPPOSIZIONE RESPONSABILE, MODERATRICE, CHE FACCIA DA AMMORTIZZATORE DEGLI URTI E DELLE ASPERITA' CHE L'ALTRA PARTE PRENDE; CHE SIA CUSCINETTO VALIDO E SERIO CONTRO I COLPI, LE DEBACLE E LE DIFFICOLTA' DELLA OCNTROPARTE; CHE SMUSSI LE DUREZZE , LE NEGATIVITA' , LE BRUTTURE VARIE DELL'INTERLOCUTORE.
MI SEMBRA TUTTO COME UNA TLELNOVELAS DI UNA VOLTA: UN SUSSEGUIRSSI LENTO E INESORABILE DI EVENTI, SITUAZIONI E AZIONI,, DAI TRATTI MOLTE VOLTE TRAGICOMICI, DOVE OGNI GIORNO O QUASI SE NE SCOPRE UNA NUOVA. O QUASI, MA POI ALLA FINE TUTTO RESTA FERMO COME PRIMA, SENZA GROSSE FAVOREVOLI PROFICUE NOVITA' GROSSE E RILEVANTI.
DI DX E SX: PENSO CHE I POLITICI SIANO SEMPRE MENO "POLI-TICI", SEMPRE PIU' "TV-TICI": PIACE LORO A ANDARE IN TELEVISIONE E PARTECIPARE A CERTI PROGRAMMI, BEN INVITANTI E DISPONIBILI AD "ACCENDERLI" SUL VIDEO, PER FARLI APPARIRE AL MEGLIO DI SE'.
COME MAGHI CHE FANNO PREMONIZIONI SUI MEDIA TV, COSI' LORO AMANO "ATTIVARSI" E COMPARIRE IN ONDA PER FARE PRESAGI E AUGURARE, PROMETTERE A TUTTI UN FUTURO MIGLIORE E TANTE BELLE COSE.

MODELLI UMANI DI EDUCAZIONE POSITIVA E DI INSEGNAMENTO CE N'E' SEMPRE MENO: LO STESSO FATTO DA TE CITATO DEL VIAGGIO DEL PAPA , FINANZIATO ANCHE DA UN FORNITORE DI ARMI, TI FA PENSARE A CHE ORMAI NON ESISTE PIU' IL DARE DISINTERSATO.
NON E' MAI ESISTITO, MA ORA PIU' CHE MAI IL DO UT DES FAMOSO E' SPINTO E ESPLICITATO AI MASSIMI LIVELLI DI ESPLICAZIONE E DI POTENZA ESECUTIVA.
TROPPO GROVIGLI, TROPPI NODI DIFFICILI E FATICOSI DA SCIOGLIERE; TROPPI GIOCHI STRANI E SPORCHI DI COMPROMESSO AFFARISTICO, CHE ORMAI INVESTONO TUTTO E TUTTI, SENZA VERGOGNA E RITEGNO ALCUNI; TROPPE MANOVRE OSCURE, TROPPE TRAME SEGRETE E AMBIGUE SONO ORGANIZZATE NEL RETROBOTTEGA DELLA SOCIETA', IN ALCUNI SUOI SETTORI PIU' EVIDENTI E PIU' ALL'OPERA.
ADDIRITTURA ANCHE LA SFERA DELLA RELIGIONE - ANCHE SE ANCH'ESSA, IL POTERE SPIRITUALE, RELIGIOSO, DA CHE MONDO E' FATTO, INSEGNA LA HISTORIA, E' SEMRPE STATO IN LOTTA CON QUELLO TEMPORALE: PER SETE DI CONQUISTA, PERAVIDITA' DI POTERE POLITICO, PER SOLDI.
QUINDI , NIENTE SOTTO IL SOLE: NON C'E' DA SCANDALIZZARSI.
QUELLO CHE E' BRUTTO PERO', E' PENSARE CHE NON CI SIA PIU' NEANCHE UN ANGOLINO DEL MURO DEL PIANO SOCIETARIO, DOVE ANDARE A CONSOLARSI E A CHIEDERE UN BUON CONSIGLIO PER TIRARE AVANTI; FA STRANO CHE NON SEMBRA PIU'ESSERCI, O QUASI FORSE, SPERIAMO, QUALCUNO, CUI GUARDARE ANCORA CON SPERANZA E CHE POSSA DARCI PREZISO AIUTO E VALIDO GIUDIZIO SUL MODO DI VIVERE NOSTRO PRESENTE E FUTURO; IN ALTRE PAROLE, FORSE E' SEMPRE PIU' RARO TROVARE UNA PERSONA , PIU' O MENO AUTOREVOLE, DAL RUOLO PIU' O MENO SUPREMO, CHE SI SENTA VOLENTIERI DIRE COSE CHE SIANO ISPIRATE E SGORGANO DAL BUON SENSO PERSONALE SUO DI LUI; CHE DICA FRASI APOLITICHE, DISTACCATE IL PIU' POSSIBILE DA TENTAZIONI INDOTTE A FARE VALUTAZIONI DI PARTE; LE QUALI VERREBBERO FATTE SOLO PER ASSECONDARE, DOVUTE A RAGIONI DI POLITICA CONTINGENTE, O DI CONGIUNTURA POLITICA MOMENTANEA, INFLUENTI GRUPPI DI POTERE IN VIA DI CRESCITA.
IL DENARO INVADE E IMPREGNA SEMPRE PIU' DI SE' OGNI MEANDRO, OGNI SFERA DEL SOCIALE,OGNI RUOLO E COMPETENZA PROFESSIONALE; MA QUEL CHE E' PIU' BRUTTO, OGNI PERSONA, A SALIRE, DAL BASSO IN ALTO; O, E' LO STESSO, SE SI SCENDE IN VERTICALE, DALL'ALTO IN BASSO.


HO FINITO: SONO SEMPRE STATO UN AMMIRATORE DI B. GRILLO, TUO, , SE SEI TU CHE LEGGI, SPERO MI RISPONDERAI; MI E' SMEPRE PIACIUTO IL TUO UMORISMO: SFERZANTE , PRECISO, DECISO, ESSENZIALE, ASCIUTTO, MAI BANALE E "VIRILE", - PER UOMINI CHE NON DEVONO CHIEDER MAI ! - .

CORDIALMENTE,

LUCA GIRAUDO,


LUCA GIRAUDO 23.08.05 11:21| 
 |
Rispondi al commento

a b. grillo:
SONO LUCA GIRAUDO, PRIVATO CITTADINO ITALIANO- DI QUEL CHE RESTA ANCORA DI IDENTITA' ITALIANA - .
MI HA COLPITO LA TUA NOTIZIA RIPORTATA SUL FINANZIAMENTO DEL VIAGGIO DEL PAPA A COLONIA, PER LE GIORNATE-GIOVENTU', DA PARTE, TRA GLI ALTRI, DI UNO TRA I PRINCIPALI FORNITORI DI ARMI ALL'ESTERO.
E' INCREDIBILE E CONTRADDITTORIO, RIFERITO COM'E A QUELLA CHE E' LA FIGURA MASSIMA, RAPPRESENTANTE DI CRISTO IN TERRA.
FA STRANO ED E' ORRIBILE PENSARE CHE A COLONIA IL PULPITO, DA CUI IL PAPA PARLA AI GIOVANI ACCORSI IN TANTI, SPERANZOSI E FELICI DI SENTIR DIRE COSE BELLE E FIDUCIOSE, SIA IN EFFETTI SOSTENUTO DA UN BASAMENTO FATTO DI ARMI; DA UNO ZOCCOLO FATTO DI FUCILI E MITRAGLIATRICI - ANCHE SE LUI DICE COSE INNOCENTI, IMPORTANTI, AUTOREVOLI E IN BUONA FEDE - .


ALTRA COSA DI TUTT'ALTRO ARGOMENTO E' CHE IL NUMERO TELEFON. 12 DI RICHIESTA INFO SPARISCE E VIENE SOSTITUITO DA UNA NUOVA CIFRA: 892892, SE NON SBAGLIO.
E CHE, A QUANTO HO LETTO CIO' CHE TU STESSO DICI, CINQUE MIN DI PARLATA TELEFON. COSTERA' SUI 9 EURO O PIU'.
AMMESSO CHE , COME PENSO, SARA' IL NUOVO NUMERO, SEMPRE DI PROPRIETA TELECOM, BISOGNERA CHIEDERSI: "TELECOM'E'" POSSIBILE ARRIVARE A PAGARE PREZZI SIMILI, SOLO PER FARE UNA RICHIESTA AL SERVIZIO TELECOM?
SPERIAMO ALMENO CHE TI COMINCINO A FAR PAGARE IL COSTO DI ACCESSO AL NASCITURO SERVIZIO, ALMENO DOPO AVER DIGITATO L'892892: ALTRIMENTI, GIA' SOLO A COMPORLO, LUNGO COM'E', TI PARTE UN CAPITALE.
O CHE, DATO CHE E' LA STESSO TERNA DI CIFRE RIPETUTA DUE VOLTE, CHE NON TI OBBLIGHINO A SBORSARE DUE VOLTE LO STESSO IMPORTO!


GIRANDO PAGINA ANCORA UNA VOLTA, CHE NE PENSI DELLA POLITICA, DI DESTRA E DI SX?
MI SEMBRA TUTTO UN CASINO GRANDE E MAGNIFICO.
MI SEMBRA CHE SIA TUTTO UN UNICO GRAN CARAVANSERRAGLIO, UN SOLO BARACCONE DOVE NON E' TUTTO ORO QUELLO CHE LUCCICA.
MI DA' L'IDEA DI UNA SOLA GRANDE OPERAZIONE DI ASSIEMAGGIO DI GRUPPI, DOVE NON ESISTE PIU' UNA VERA EFFICACE OPPOSIZIONE RESPONSABILE, MODERATRICE, CHE FACCIA DA AMMORTIZZATORE DEGLI URTI E DELLE ASPERITA' CHE L'ALTRA PARTE PRENDE; CHE SIA CUSCINETTO VALIDO E SERIO CONTRO I COLPI, LE DEBACLE E LE DIFFICOLTA' DELLA OCNTROPARTE; CHE SMUSSI LE DUREZZE , LE NEGATIVITA' , LE BRUTTURE VARIE DELL'INTERLOCUTORE.
MI SEMBRA TUTTO COME UNA TLELNOVELAS DI UNA VOLTA: UN SUSSEGUIRSSI LENTO E INESORABILE DI EVENTI, SITUAZIONI E AZIONI,, DAI TRATTI MOLTE VOLTE TRAGICOMICI, DOVE OGNI GIORNO O QUASI SE NE SCOPRE UNA NUOVA. O QUASI, MA POI ALLA FINE TUTTO RESTA FERMO COME PRIMA, SENZA GROSSE FAVOREVOLI PROFICUE NOVITA' GROSSE E RILEVANTI.
DI DX E SX: PENSO CHE I POLITICI SIANO SEMPRE MENO "POLI-TICI", SEMPRE PIU' "TV-TICI": PIACE LORO A ANDARE IN TELEVISIONE E PARTECIPARE A CERTI PROGRAMMI, BEN INVITANTI E DISPONIBILI AD "ACCENDERLI" SUL VIDEO, PER FARLI APPARIRE AL MEGLIO DI SE'.
COME MAGHI CHE FANNO PREMONIZIONI SUI MEDIA TV, COSI' LORO AMANO "ATTIVARSI" E COMPARIRE IN ONDA PER FARE PRESAGI E AUGURARE, PROMETTERE A TUTTI UN FUTURO MIGLIORE E TANTE BELLE COSE.

MODELLI UMANI DI EDUCAZIONE POSITIVA E DI INSEGNAMENTO CE N'E' SEMPRE MENO: LO STESSO FATTO DA TE CITATO DEL VIAGGIO DEL PAPA , FINANZIATO ANCHE DA UN FORNITORE DI ARMI, TI FA PENSARE A CHE ORMAI NON ESISTE PIU' IL DARE DISINTERSATO.
NON E' MAI ESISTITO, MA ORA PIU' CHE MAI IL DO UT DES FAMOSO E' SPINTO E ESPLICITATO AI MASSIMI LIVELLI DI ESPLICAZIONE E DI POTENZA ESECUTIVA.
TROPPO GROVIGLI, TROPPI NODI DIFFICILI E FATICOSI DA SCIOGLIERE; TROPPI GIOCHI STRANI E SPORCHI DI COMPROMESSO AFFARISTICO, CHE ORMAI INVESTONO TUTTO E TUTTI, SENZA VERGOGNA E RITEGNO ALCUNI; TROPPE MANOVRE OSCURE, TROPPE TRAME SEGRETE E AMBIGUE SONO ORGANIZZATE NEL RETROBOTTEGA DELLA SOCIETA', IN ALCUNI SUOI SETTORI PIU' EVIDENTI E PIU' ALL'OPERA.
ADDIRITTURA ANCHE LA SFERA DELLA RELIGIONE - ANCHE SE ANCH'ESSA, IL POTERE SPIRITUALE, RELIGIOSO, DA CHE MONDO E' FATTO, INSEGNA LA HISTORIA, E' SEMRPE STATO IN LOTTA CON QUELLO TEMPORALE: PER SETE DI CONQUISTA, PERAVIDITA' DI POTERE POLITICO, PER SOLDI.
QUINDI , NIENTE SOTTO IL SOLE: NON C'E' DA SCANDALIZZARSI.
QUELLO CHE E' BRUTTO PERO', E' PENSARE CHE NON CI SIA PIU' NEANCHE UN ANGOLINO DEL MURO DEL PIANO SOCIETARIO, DOVE ANDARE A CONSOLARSI E A CHIEDERE UN BUON CONSIGLIO PER TIRARE AVANTI; FA STRANO CHE NON SEMBRA PIU'ESSERCI, O QUASI FORSE, SPERIAMO, QUALCUNO, CUI GUARDARE ANCORA CON SPERANZA E CHE POSSA DARCI PREZISO AIUTO E VALIDO GIUDIZIO SUL MODO DI VIVERE NOSTRO PRESENTE E FUTURO; IN ALTRE PAROLE, FORSE E' SEMPRE PIU' RARO TROVARE UNA PERSONA , PIU' O MENO AUTOREVOLE, DAL RUOLO PIU' O MENO SUPREMO, CHE SI SENTA VOLENTIERI DIRE COSE CHE SIANO ISPIRATE E SGORGANO DAL BUON SENSO PERSONALE SUO DI LUI; CHE DICA FRASI APOLITICHE, DISTACCATE IL PIU' POSSIBILE DA TENTAZIONI INDOTTE A FARE VALUTAZIONI DI PARTE; LE QUALI VERREBBERO FATTE SOLO PER ASSECONDARE, DOVUTE A RAGIONI DI POLITICA CONTINGENTE, O DI CONGIUNTURA POLITICA MOMENTANEA, INFLUENTI GRUPPI DI POTERE IN VIA DI CRESCITA.
IL DENARO INVADE E IMPREGNA SEMPRE PIU' DI SE' OGNI MEANDRO, OGNI SFERA DEL SOCIALE,OGNI RUOLO E COMPETENZA PROFESSIONALE; MA QUEL CHE E' PIU' BRUTTO, OGNI PERSONA, A SALIRE, DAL BASSO IN ALTO; O, E' LO STESSO, SE SI SCENDE IN VERTICALE, DALL'ALTO IN BASSO.


SONO SEMPRE STATO UN AMMIRATORE DI B. GRILLO, TUO, , SE SEI TU CHE LEGGI, SPERO MI RISPONDERAI; MI E' SMEPRE PIACIUTO IL TUO UMORISMO: SFERZANTE , PRECISO, DECISO, ESSENZIALE, ASCIUTTO, MAI BANALE E "VIRILE", - PER UOMINI CHE NON DEVONO CHIEDER MAI ! - .

CORDIALMENTE,

LUCA GIRAUDO, DAL CUNEESE.

LUCA GIRAUDO 23.08.05 11:17| 
 |
Rispondi al commento

Caro beppe ti giro questo messaggio che mi è arrivato da un amico."Per accreditarvi i famosi 2 punti in più, bisogna telefonare al n°
> indicato sotto che è il numero verde del registro Patenti (non ve li
> danno automaticamente. FURBI VERO?). La voce registrata, vi chiederà
> la data di nascita ed il n° della patente (solo numeri, non le
> lettere). Dopo alcuni secondi, vi verrà comunicato l'accredito. Con i
> 2 punti in più. IL NUMERO PER CONTROLLARE I PUNTI SULLA PATENTE E'
> 848782782 SI PUO' FARE SOLO DA RETE FISSA ITALIANA"

mario lorenzi 11.08.05 11:30| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
vorrei segnalare a tutti
questa lista di prodotti
da boicottare per indebolire
le multinazionali che appoggiano la guerra Americana quella delle 3 B letali:
Bush, Blair e Berlusconi..

Vi prego di diffonderla
per informre chi non ne è
a conoscenza:

Ringrazio quanti vorranno
collaborare con me:

Grazie SARA





"Fuori la guerra dalla spesa"

La lista dei prodotti da boicottare per fermare la guerra all'Iraq
Il Centro Nuovo Modello di Sviluppo, tra i fondatori della Rete Lilliput e diretto da Francuccio Gesualdi, autore della Guida al Consumo Critico edita dalla EMI, rende nota una lista di prodotti, statunitensi e non, da boicottare per fermare la guerra all'Iraq.
Per Francuccio Gesualdi, "non possiamo essere complici di questa guerra, noi cittadini/consumatori possiamo usare l'arma potente e pacifica del boicottaggio. Il responsabile ultimo della guerra all'Iraq è George W. Bush perché è lui che ha impartito l'ordine d'attacco. Ma Bush sa che da solo non andrebbe da nessuna parte. Per portare avanti i suoi folli progetti, infatti, ha bisogno di denaro e consenso. Dunque se vogliamo indebolire Bush, dobbiamo colpire chi lo finanzia".
Un mezzo per ottenere questo risultato è il boicottaggio delle imprese americane che hanno contribuito alla campagna elettorale di Bush e/o che forniscono beni all'esercito americano. "Per una maggiore efficacia di azione - prosegue Gesualdi - consigliamo di concentrare il boicottaggio sui seguenti prodotti chiave, oltre che sostenere il boicottaggio contro la Esso [www.greenpeace.it/stopesso]".
Il Centro nuovo modello di sviluppo, diretto da Francuccio Gesualdi e tra i fondatori della Rete Lilliput, ha reso nota una lista di sedici prodotti di multinazionali Usa da boicottare, oltre alla Esso. Tutte le imprese citate risultano essere fornitori dell'esercito statunitense. Le informazioni qui pubblicate sono state tratte dalla Guida al consumo critico edito dalla Emi. La lista segnala prodotto e multinazionale di riferimento.
Sottilette Formaggi
Altria
Dal 27 gennaio scorso la Altria è il nuovo nome della multinazionale Philip Morris, attiva in 46 paesi in vari settori, dalle sigarette [prima produttrice al mondo] agli alimentari, con il marchio Kraft Jacobs Suchard [latticini, salse, cacao, caffé]. La Philip Morris ha donato per la campagna elettorale di Bush 2,9 milioni di dollari.
Liebig
Maionese e salse
Campbell
Nata nel 1869, la Campbell é presente in 19 paesi, con filiali in Messico e Cina e finanziarie nelle Antille Olandesi e Hong Kong. Attiva nel settore alimentare con salse, minestre e biscotti, tra il 1994 e il 1996 ha pagato multe per oltre 10mila dollari per violazioni nelle leggi sul lavoro negli Usa. In Italia controlla la società Logrò, che produce legumi e verdure conservate, sottoli e sottaceti.
Anitra Wc
Detersivi

Johnson Wax
Una delle maggiori società al mondo produttrici di prodotti chimici per la casa, dalla cera per pavimenti agli insetticidi presente in 60 paesi, con filiali in Messico, Indonesia, Turchia, Egitto e Colombia, già condannata negli Usa ad una multa di 4,2 milioni di dollari per truffa verso i consumatori.

Detersivo Soflan
Colgate Palmolive
Con sede a New York, e ben 232 stabilimenti in quaranta paesi, la Colgate é una delle dieci imprese transnazionali che nel 1997 patteggiò una multa di 4,2 milioni di dollari per truffa ai danni dei consumatori. Un'associazione statunitense contro il cancro ha inserito oggi uno dei suoi prodotti più diffusi, Ayax, nella lista dei dodici più pericolosi. Dal 1994, inoltre, l'azienda chimica specializzata nei prodotti per l'igiene vende sapone da barba all'esercito italiano.

Fresh Del Monte
Banane
Multinazionale della frutta fresca [ananas, banane, meloni, mele], attiva in 50 paesi, possiede 25mila ettari di terre coltivate, dall'America centrale e meridionale alle Filippine, controllando il 16 percento del mercato mondiale di banane. Le alte quantità di pesticidi utilizzati, ritenuti molto dannosi dall'Oraganizzazione mondiale della sanità, hanno contaminato fiumi e terreni, in particolare in Costa Rica. Gravissime le intimidazioni e le violenze verso i sindacalisti bananieri del Guatemala.
Lines
Assorbenti
Procter&Gamble
Presente in più di 140 paesi, attiva nei settori farmaceutici, dei cosmetici [Infasil], dei prodotti cartacei [fazzoletti Tempo] e degli alimentari [patatine Pringles, che utilizzano il pericoloso "Olestra", un prodotto di sintesi sostituto dell'olio]. Risulta essere tra le maggiori produttrici di fonti di rifiuti, con la produzione di pannolini e più volte si è resa responsabile di grave inquinamento ecologico. Tra le 15 maggiori società che finanziano associazioni ambientaliste favorevoli alle imprese, in passato ha donato 69mila dollari ai partiti Usa.

Dole
Banane
La multinazionale alimentare Dole, di cui è maggior azionista Robert Murdock, conduce affari in 94 paesi, possiede 92mila ettari di terra, di cui 32mila in paesi del sud del mondo [Costa Rica, Guatemala, Colombia, Honduras, Nicaragua, Ecuador, Thailandia, Filippine, Sudafrica, Jamaica e Camerun], possiede almeno dieci navi bananiere e ne gestisce altre 34. Presente anche nel settore dei fiori [in Colombia], fa uso del lavoro minorile e utilizza pesticidi che hanno contaminato terreni e fiumi.
Mare Blu
Tonno e sardine
Heinz
Presente in 26 paesi, con filiali in Venezuela, Egitto, Russia e Cina, nel settore alimentare con salse e condimenti vari, alimenti per l'infanzia, surgelati, cibi per animali, bevande dietetiche [è proprietaria della Weight Watchers Int. e in Italia commercializza dolcificanti prodotti dalla Monsanto] e prodotti ittici, per i quali dispone di una flotta di pescherecci. Incriminata per aver violato negli Stati uniti le leggi sul lavoro, trasgredisce il codice dell'Oms sul latte in polvere.
Badedas
Bagnoschiuma
Sara Lee
Presente in 44 paesi, con filiali nelle Filippine, Cina, Indonesia, Kenya e El Salvador, attiva in vari settori, dall'abbigliamento [Champion e in Italia Liabel, Filodoro, Playtex, Lovable] dalla carne e prodotti da forno ai servizi alimentari, al caffè, tè e prodotti igienici [Fissan, Glysolid, Sanex, Guttalin]. Già condannata per trasgressioni alle leggi sul lavoro e per pubblicità ingannevole, nel 1996 ha subito la più pesante multa inflitta negli Stati uniti [2,5 milioni di dollari] per violazione delle norme sulle fusioni aziendali.
Coca Cola
Bibite
La multinazionale nata nel 1891, ottavo gruppo alimentare al mondo, con filiali in oltre 30 paesi, ha accordi nel mondo con Nestlè e Danone. Responsabile di una politica del lavoro fortemente discriminatoria verso le minoranze etniche, responsabile di avvelenamenti e di danni al cervello, a causa dell'aspartame presente nelle bibite dietetiche, condannata per violazione sulle leggi della concorrenza, ha contribuito alla campagna elettorale di George W. Bush nel 2000 con oltre 660mila dollari.

Kellogg's
Cereali
Con stabilimenti in 20 paesi, tra cui Cina, Guatemala, Brasile, Venezuela e Colombia la Kellogg è attiva nella produzione di alimenti a base di cereali e frutta secca, risultando la più grande produttrice mondiale di cereali per la prima colazione, oggetto di un boicottaggio da parte di Greenpeace per la presenza di ogm nei prodotti. Negli anni successivi al 1992 ha finanziato i partiti di centro-destra inglesi con contributi per circa 60mila sterline. Sostiene un'associazione che si batte a favore dei contenitori usa e getta.
Scottex
Carta assorbente
Kimberly-Clark
Multinazionale texana del settore cartario presente in 150 paesi, fattura 26mila miliardi l'anno e risulta essere il primo produttore mondiale di carta assorbente per uso domestico e igienico, operando anche nel settore sanitario [mascherine operatorie]. Tra Stati uniti e paesi stranieri, tra cui Costa Rica, Messico, Cile e in particolare Canada, possiede, gestisce e disbosca oltre tre milioni di ettari di foreste. Ha assorbito il colosso statunitense della carta Scott Paper, che fornisce anche l'esercito italiano. Condannata per violazioni delle leggi sul lavoro.

Gatorade
Bibite - PepsiCo
Presente in 22 paesi, è attiva nel settore delle bibite [succhi di frutta Tropicana] e nel settore degli snack: controlla il 40 percento del mercato mondiale delle patatine. Gli stabilimenti della Pepsi collezionano multe e condanne dalla Cina all'India, dove non ha rispettato accordi sull'esportazione. Accusata di non rispettare le leggi sul lavoro Usa ha finanziato con 720mila dollari la campagna elettorale di Bush nel 2000.

Tenderly
Carta assorbente
Georgia Pacific
Ex Fort James Corporation, multinazionale del settore cartario, in Florida è in corso un boicottaggio a causa di una conduttura di quasi 500 chilometri per prodotti chimici di scarto e in Italia gestisce uno stabilimento a Lucca dove è in corso un forte conflitto sindacale.
Carefree
Assorbenti

Johnson&Johns.
Multinazionale farmaceutica, la Johnson & Johnson conta 166 stabilimenti sparsi in 52 paesi nel mondo: è la più grande produttrice mondiale di prodotti sanitari e controlla la Centocor, società di biotecnologie nel settore farmaceutico.

M&M
Cioccolatini - Mars
Attiva nei settori alimentari, dai dolciumi ai piatti pronti esotici [Suzi-Wan] agli alimenti per cani, comprendendo anche componenti elettroniche. Condannata in Inghilterra per aver inquinato dei corsi d'acqua, si presume utilizzi ogm.
[a cura di Carlo Dutto]



Sara Caligaris 10.08.05 18:31| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
vorrei segnalare a tutti
questa lista di prodotti
da boicottare per indebolire
le multinazionali che appoggiano la guerra Americana quella delle 3 B letali:
Bush, Blair e Berlusconi..

Vi prego di diffonderla
per informre chi non ne è
a conoscenza:

Ringrazio quanti vorranno
collaborare con me:

Grazie SARA





"Fuori la guerra dalla spesa"

La lista dei prodotti da boicottare per fermare la guerra all'Iraq
Il Centro Nuovo Modello di Sviluppo, tra i fondatori della Rete Lilliput e diretto da Francuccio Gesualdi, autore della Guida al Consumo Critico edita dalla EMI, rende nota una lista di prodotti, statunitensi e non, da boicottare per fermare la guerra all'Iraq.
Per Francuccio Gesualdi, "non possiamo essere complici di questa guerra, noi cittadini/consumatori possiamo usare l'arma potente e pacifica del boicottaggio. Il responsabile ultimo della guerra all'Iraq è George W. Bush perché è lui che ha impartito l'ordine d'attacco. Ma Bush sa che da solo non andrebbe da nessuna parte. Per portare avanti i suoi folli progetti, infatti, ha bisogno di denaro e consenso. Dunque se vogliamo indebolire Bush, dobbiamo colpire chi lo finanzia".
Un mezzo per ottenere questo risultato è il boicottaggio delle imprese americane che hanno contribuito alla campagna elettorale di Bush e/o che forniscono beni all'esercito americano. "Per una maggiore efficacia di azione - prosegue Gesualdi - consigliamo di concentrare il boicottaggio sui seguenti prodotti chiave, oltre che sostenere il boicottaggio contro la Esso [www.greenpeace.it/stopesso]".
Il Centro nuovo modello di sviluppo, diretto da Francuccio Gesualdi e tra i fondatori della Rete Lilliput, ha reso nota una lista di sedici prodotti di multinazionali Usa da boicottare, oltre alla Esso. Tutte le imprese citate risultano essere fornitori dell'esercito statunitense. Le informazioni qui pubblicate sono state tratte dalla Guida al consumo critico edito dalla Emi. La lista segnala prodotto e multinazionale di riferimento.
Sottilette Formaggi
Altria
Dal 27 gennaio scorso la Altria è il nuovo nome della multinazionale Philip Morris, attiva in 46 paesi in vari settori, dalle sigarette [prima produttrice al mondo] agli alimentari, con il marchio Kraft Jacobs Suchard [latticini, salse, cacao, caffé]. La Philip Morris ha donato per la campagna elettorale di Bush 2,9 milioni di dollari.
Liebig
Maionese e salse
Campbell
Nata nel 1869, la Campbell é presente in 19 paesi, con filiali in Messico e Cina e finanziarie nelle Antille Olandesi e Hong Kong. Attiva nel settore alimentare con salse, minestre e biscotti, tra il 1994 e il 1996 ha pagato multe per oltre 10mila dollari per violazioni nelle leggi sul lavoro negli Usa. In Italia controlla la società Logrò, che produce legumi e verdure conservate, sottoli e sottaceti.
Anitra Wc
Detersivi

Johnson Wax
Una delle maggiori società al mondo produttrici di prodotti chimici per la casa, dalla cera per pavimenti agli insetticidi presente in 60 paesi, con filiali in Messico, Indonesia, Turchia, Egitto e Colombia, già condannata negli Usa ad una multa di 4,2 milioni di dollari per truffa verso i consumatori.

Detersivo Soflan
Colgate Palmolive
Con sede a New York, e ben 232 stabilimenti in quaranta paesi, la Colgate é una delle dieci imprese transnazionali che nel 1997 patteggiò una multa di 4,2 milioni di dollari per truffa ai danni dei consumatori. Un'associazione statunitense contro il cancro ha inserito oggi uno dei suoi prodotti più diffusi, Ayax, nella lista dei dodici più pericolosi. Dal 1994, inoltre, l'azienda chimica specializzata nei prodotti per l'igiene vende sapone da barba all'esercito italiano.

Fresh Del Monte
Banane
Multinazionale della frutta fresca [ananas, banane, meloni, mele], attiva in 50 paesi, possiede 25mila ettari di terre coltivate, dall'America centrale e meridionale alle Filippine, controllando il 16 percento del mercato mondiale di banane. Le alte quantità di pesticidi utilizzati, ritenuti molto dannosi dall'Oraganizzazione mondiale della sanità, hanno contaminato fiumi e terreni, in particolare in Costa Rica. Gravissime le intimidazioni e le violenze verso i sindacalisti bananieri del Guatemala.
Lines
Assorbenti
Procter&Gamble
Presente in più di 140 paesi, attiva nei settori farmaceutici, dei cosmetici [Infasil], dei prodotti cartacei [fazzoletti Tempo] e degli alimentari [patatine Pringles, che utilizzano il pericoloso "Olestra", un prodotto di sintesi sostituto dell'olio]. Risulta essere tra le maggiori produttrici di fonti di rifiuti, con la produzione di pannolini e più volte si è resa responsabile di grave inquinamento ecologico. Tra le 15 maggiori società che finanziano associazioni ambientaliste favorevoli alle imprese, in passato ha donato 69mila dollari ai partiti Usa.

Dole
Banane
La multinazionale alimentare Dole, di cui è maggior azionista Robert Murdock, conduce affari in 94 paesi, possiede 92mila ettari di terra, di cui 32mila in paesi del sud del mondo [Costa Rica, Guatemala, Colombia, Honduras, Nicaragua, Ecuador, Thailandia, Filippine, Sudafrica, Jamaica e Camerun], possiede almeno dieci navi bananiere e ne gestisce altre 34. Presente anche nel settore dei fiori [in Colombia], fa uso del lavoro minorile e utilizza pesticidi che hanno contaminato terreni e fiumi.
Mare Blu
Tonno e sardine
Heinz
Presente in 26 paesi, con filiali in Venezuela, Egitto, Russia e Cina, nel settore alimentare con salse e condimenti vari, alimenti per l'infanzia, surgelati, cibi per animali, bevande dietetiche [è proprietaria della Weight Watchers Int. e in Italia commercializza dolcificanti prodotti dalla Monsanto] e prodotti ittici, per i quali dispone di una flotta di pescherecci. Incriminata per aver violato negli Stati uniti le leggi sul lavoro, trasgredisce il codice dell'Oms sul latte in polvere.
Badedas
Bagnoschiuma
Sara Lee
Presente in 44 paesi, con filiali nelle Filippine, Cina, Indonesia, Kenya e El Salvador, attiva in vari settori, dall'abbigliamento [Champion e in Italia Liabel, Filodoro, Playtex, Lovable] dalla carne e prodotti da forno ai servizi alimentari, al caffè, tè e prodotti igienici [Fissan, Glysolid, Sanex, Guttalin]. Già condannata per trasgressioni alle leggi sul lavoro e per pubblicità ingannevole, nel 1996 ha subito la più pesante multa inflitta negli Stati uniti [2,5 milioni di dollari] per violazione delle norme sulle fusioni aziendali.
Coca Cola
Bibite
La multinazionale nata nel 1891, ottavo gruppo alimentare al mondo, con filiali in oltre 30 paesi, ha accordi nel mondo con Nestlè e Danone. Responsabile di una politica del lavoro fortemente discriminatoria verso le minoranze etniche, responsabile di avvelenamenti e di danni al cervello, a causa dell'aspartame presente nelle bibite dietetiche, condannata per violazione sulle leggi della concorrenza, ha contribuito alla campagna elettorale di George W. Bush nel 2000 con oltre 660mila dollari.

Kellogg's
Cereali
Con stabilimenti in 20 paesi, tra cui Cina, Guatemala, Brasile, Venezuela e Colombia la Kellogg è attiva nella produzione di alimenti a base di cereali e frutta secca, risultando la più grande produttrice mondiale di cereali per la prima colazione, oggetto di un boicottaggio da parte di Greenpeace per la presenza di ogm nei prodotti. Negli anni successivi al 1992 ha finanziato i partiti di centro-destra inglesi con contributi per circa 60mila sterline. Sostiene un'associazione che si batte a favore dei contenitori usa e getta.
Scottex
Carta assorbente
Kimberly-Clark
Multinazionale texana del settore cartario presente in 150 paesi, fattura 26mila miliardi l'anno e risulta essere il primo produttore mondiale di carta assorbente per uso domestico e igienico, operando anche nel settore sanitario [mascherine operatorie]. Tra Stati uniti e paesi stranieri, tra cui Costa Rica, Messico, Cile e in particolare Canada, possiede, gestisce e disbosca oltre tre milioni di ettari di foreste. Ha assorbito il colosso statunitense della carta Scott Paper, che fornisce anche l'esercito italiano. Condannata per violazioni delle leggi sul lavoro.

Gatorade
Bibite - PepsiCo
Presente in 22 paesi, è attiva nel settore delle bibite [succhi di frutta Tropicana] e nel settore degli snack: controlla il 40 percento del mercato mondiale delle patatine. Gli stabilimenti della Pepsi collezionano multe e condanne dalla Cina all'India, dove non ha rispettato accordi sull'esportazione. Accusata di non rispettare le leggi sul lavoro Usa ha finanziato con 720mila dollari la campagna elettorale di Bush nel 2000.

Tenderly
Carta assorbente
Georgia Pacific
Ex Fort James Corporation, multinazionale del settore cartario, in Florida è in corso un boicottaggio a causa di una conduttura di quasi 500 chilometri per prodotti chimici di scarto e in Italia gestisce uno stabilimento a Lucca dove è in corso un forte conflitto sindacale.
Carefree
Assorbenti

Johnson&Johns.
Multinazionale farmaceutica, la Johnson & Johnson conta 166 stabilimenti sparsi in 52 paesi nel mondo: è la più grande produttrice mondiale di prodotti sanitari e controlla la Centocor, società di biotecnologie nel settore farmaceutico.

M&M
Cioccolatini - Mars
Attiva nei settori alimentari, dai dolciumi ai piatti pronti esotici [Suzi-Wan] agli alimenti per cani, comprendendo anche componenti elettroniche. Condannata in Inghilterra per aver inquinato dei corsi d'acqua, si presume utilizzi ogm.
[a cura di Carlo Dutto]



Sara Caligaris 10.08.05 18:30| 
 |
Rispondi al commento

è la prima volta che entro nel blog per cui, scusatemi se questo forse non è il posto giusto : ho un piccolo dubbio che mi attanaglia da qualche tempo : sbaglio o esiste una legge che vieta la modifica del volume audio nello stacco tra trasmissione televisiva e pubblicità?
E' una legge che mi sono inventato io ? che è stata abrogata durante qualche partita dell'Italia? vaneggio?
se così non è trovo questa roba brutta, invasiva e nel caso fuori legge.
Una stupidata forse , ma credo sia una cosa che vada segnalata .
grazie di cuore . Gianni Pizzolato Treviso

gianni pizzolato 08.08.05 22:22| 
 |
Rispondi al commento

Volevo segnalare un sito

www.maipiu.tk

Cordiali saluti

Pino Napoli 05.08.05 21:24| 
 |
Rispondi al commento

Sono entrati nel nostro palazzo, poi nel nostro appartamento ed hanno ucciso alcuni dei nostri.
Ci siamo guardati attorno, abbiamo ascoltato delle voci, abbiamo deciso chi erano i colpevoli.
Ci siamo uniti insieme ad altri e siamo partiti per vendicarci.
Abbiamo attaccato due interi palazzi dove pensavamo fossero i colpevoli.
Abbiamo ucciso molta gente e altri dei nostri sono morti.
Non abbiamo trovato i colpevoli.
Non abbiamo trovato prove che lì ci fossero i colpevoli.
Le voci che indicavano i colpevoli erano false.
Ma noi siamo ancora lì, in missione umanitaria.

giuseppe perta 03.08.05 10:51| 
 |
Rispondi al commento

CARISSIMO BEPPE,

AVREI DA DIRE DUE COSE SULL'INFORMAZIONE:

VORREI SAPERE DA TUTTI QUELLI CHE HANNO RICOPERTO LA CARICA DI MINISTRO DI GRAZIA E GIUSTIZIA, PERCHE' UNA VOLTA PER TUTTE NN CAMBIANO NOME ALLA GIUSTIZIA (QUELLA CHE LORO CHIMANO GIUSTIZIA)ITALIANA, IN BORGIA INFERNALE ITALIANA.NN E' PER VOLER VEDERE NERO IN OGNI COSA. MA QUI CE' DA DIRE DISGRAZIATO CHI CI CAPITA IN MEZZO PER DAVVERO. UN TIZIO UN GIORNO HA AVUTO LA BELLA PENSATA DI VENIRE A ROVINARMI LA VITA, E SICCOME SONO UNA DITTA ,IL POVERINO HA CAPITO CHE POTEVA ESTORGERE DEL DENARO. VENGO AI FATTI. IO MI DOPO AVER SPORTO QUERELA HO DOVUTO RICORRERE AD UN AVVOCATO PAGANDO. LUI INVECE HA TROVATO UNA SANGUISUCA VIVENTE CHE CIUCCIA I SOLDI A TUTTI NOI CONTRIBUENTI CONTINUANDO A FARE RINVII RICORSI. TANTO PAGHIAMO NOI.... E' STATO CONDANNATO 3 VOLTE,MA A SUON DI RICORSI .LA CONDANNA RESTA IN SOSPESO.E DOPO CHE HO SCOPERTO CHE IL MIO AVV. ERA DACCORDO CON LA SANGHIUSUCA, GLI HO TOLTO IL MANDATO E' SONO ANDATO DA UN ALTRO AVV. E LA MUSICA E' CAMBIATA DI BRUTTO. MI SONO VOLUTO DA LIBERO IGNORANTE INFORMARE SUL COME DIAVOLO NN CI SIA UNA LEGGE CHE LIMITA I RICORSI,IL TIZIO ,CHE PER LEGGE RISULTA CON UN REDDITO INFERIORE AD UN TOT, HANNO LA FACOLTA' DI CREARE UN GIRONE INFERNALE A CHI CI CAPITI SOTTO, SONO 4 ANNI CHE ANCORA SI BALLA CON QUESTI INDIVIDUI.MI CREDA NN SO' PIU' SE SI PUO' DEFINIRE DANNO O BEFFA, PRIMA TROVO UN ESSERE CHE MI SCONVOLGE LA VITA POI TROVO ANCHE LA SUA AVVOCATO DIFENSORE CHE E' PEGGIO DI LUI,TUTTO XCHE' SONO CONVINTI CHE POSSONO SPILLARMI DEI SOLDI... ORA MI CHIEDO .MA QUESTA MANOVRA DI FURTO CHE AVVIENE NELLE TASCHE DEGLI ITALIANI NN INTERESSA A NESSUNO ,QUANTI COME ME, OLTRE AD ESSERE PARTE LESA DEVONO SUBIRE UN SUPPRUS DA PARTE DI CHI DOVREBBE FAR RISPETTARE LA LEGGE,E LE REGOLE. E' UN CONTINUO ABUSO SU ABUSO. MA I MINISTIR PRIMA DI QUESTO E QUESTO ATTUALE COSA LITIGANO SU CHI HA UCCISO ED E' CONDANNATO ,PER FARLO USCIRE.MENTRE CHI E' INNOCENTE FINISCE NEI PEGGIORI CARNEFICIE CIOE LAGIUSTIZIA ITALIANA. MA L'UMANITA' IL SENSO DELLA GIUSTIZIA IN QUALE PIANETA E' SCAPPATO. I GIUDICI E GLI AVVOCATI NN DEVONO AVERE APPARTENENZA POLITICA O RELIGIOSA. DOVREBBERO CHIUDERLE LE FACOLTA' DI GIURISPRUDENZA. ESCONO DEMONI NN PERSONE.

HO SEMPRE RISPETTATO SIA NEL BENE CHE NEL MALE QUALUNQUE GIUDIZIO O ESPRESSIONE. MA CERTI INDIVIDUI DIMENTICANO CHE SONO LORO CHE HANNO DECISO DI STUDIARE E LAUREARS INGIURISPRUDENZA,E QUINDI DI METTERSI AL SERVIZIO DEI CITTADINI BUONI O CATTIVI... MA SEMBRA CHE SE NE DIMENTICANO TUTTI DELLA PAROLA GIUSTIZIA.E IN UN MOMENTO DELL'UMANITA' COME QUESTO CE NECESSITA' DI PERSONE CHE TUTELINO TUTTA L'OPERA CHE I NOSTRI NONNI HANNO DIFESO CON LA VITA. ALTRIMENTI SI SCONVOLGE TUTTO COME DICE LEI CARO GRILLO,SE CAMBIAMO IL SENSO ALLLE PAROLE O LE VESTIAMO CO ALRTE ESPRESSIONI ,CAMBIA TUTTO E NN DOVREBBE MAI ACCADERE.... GRAZIE E MI SCUSO PER AVERE SCRITTO MOLTO.

ERRICO ADOLFO 13.07.05 10:16| 
 |
Rispondi al commento

Mi irrita da sempre l'espressione "teste di cuoio". Ieri leggo per la prima volta "Gruppo d'intervento speciale (GIS)", quindi esiste und termine appropriato esattamente come in tutte le altre lingue!!! .....:(

Rosanna Monaco 28.06.05 12:24| 
 |
Rispondi al commento

Ricordo a Fabrizio De Andrè

Ho 58 anni e la cosa più bella che ho ricevuto dalla vita, dopo le mie fglie e mia moglie, è stato avere la fortuna di crescere con la poesia e la voce di Fabrizio

Buon Lavoro Beppe

Rocco Filippone 27.06.05 23:20| 
 |
Rispondi al commento

scrivo unicamente per esprimere il mio più totale disprezzo nei riguardi di un mondo cinico,freddo,cieco.mi riferisco al problema dell' omosessualità."Brrrr che paura...
non c'è niente di più immorale nell'amore fra due donne o due uomini".
ammirevole comportamento,signori cattolici.la coerenza non vi si addice,urlate al mondo le vostre buone intenzioni pacifiste,ma non vi rendete conto che proclamando l'omosessualità reato,punibile sotto il vostro sguardo,non fate altro che alimentare continue discriminazioni.
dividete la società in parti:
-chi non vi ascolta ,ma continua a venire alle vostre messe col sorriso stampato sula faccia bigotta.
-chi vi molla
-ed infine chi non aspettava altro che l'appoggio eclesiastico per i propri pestaggi omofobi.
perchè è questo che alimentate, la paura del diverso,l'esaltazione del machismo,la violenza nascosta ...
sarebbe inutile ricordare alla Chiesa il peso della proprie considerazioni sull'opinione pubblica italiana...
che l'omosessualità non è "disordine morale" solo
per loro ma automaticamente lo è diventato per milioni di persone che pendono da loro...
scordatevi il titolo di rappresentanti divini in terra,cari preti
perchè non vi appartiene
se ho imparato una cosa dalla mia vecchia suora catechista è che Dio ama tutti,incondizionatamente ....
e ditelo che c'è qualcosa altro sotto...

Paolo Secchi 04.06.05 19:17| 
 |
Rispondi al commento

Vuoi fare uno scoop su come funziona l'informazione in Italia (e forse nel mondo)?Controlla dai vari edicolanti come vengono gestite le procedure di invio e di resa di quotidiani e riviste settimanali da parte del distributore.
per esempio: copie in mancanza,copie in eccesso,pagamenti non riconosciuti ecc.ecc.
Nella nostra provincia esiste un unico distributore che fa il bello e cattivo tempo servendo circa 250 edicole in modo agghiacciante!

Angelo Tracci 10.05.05 12:03| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
vai a vedere cosa hanno fatto sul sito di repubblica on-line.
Hanno inserito la tua intervista contro la produzione delle automobili in una pagina in cui si pubblicizzano le macchine di nuova concezione.
Maessaggi subliminali.....no chiara, palese, spudorata pubblicità in controtendenza con ciò che dici!
E' irriverente!

Venerino Filosa 06.05.05 11:51| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei dire una cosa a tutte quelle persone che in Italia si lamentano perché la televisione e i giornali, i più comuni mezzi di informazione, non offrono informazione ma molta propaganda e pubblicità: SVEGLIATEVI, e invece della televisione compratevi un computer, invece dell'abbonamento del cellulare, quello per una linea ADSL, invece della settimana bianca, un corso di inglese o di informatica, e INFORMATEVI da soli su internet! In rete oggigiorno c'è davvero "di tutto, di più", basta usare la testa per discernere le notizie, per confrontare i punti di vista, per approfondire ciò che ci sta a cuore o ci interessa o semplicemente accade. Oltretutto la maggiorparte dei siti sono gratuiti! Io collaboro ad una rivista online (di cui non farò il nome per non incorrere in - giusta - censura antipubblicità) e noi facciamo sforzi sovrumani per racimolare i fondi che ci permettono di sopravvivere, perché non vogliamo farci sponsorizzare. Alla fine però bisognerà soccombere alle inserzioni pubblicitarie, visto che, nello sforzo di mantenere i lettori liberi dal peso di una sottoscrizione, abbiamo inserito la possibilità di donazioni tramite PayPal, che ci ha fruttato, in un anno, zero (nel senso di zero) euro. Un'alternativa sarebbe una sponsorizzazione da parte di istituzioni o fondazioni, ma neppure questa garantirebbe una libera informazione (non puoi sputare nel piatto dove mangi, no?). Mi domando se tutte le persone che si lamentano in Italia per la mancanza di informazione o di approfondimento, o per la precarietà dello stipendio dei giornalisti, hanno una ricetta per far sì che un editore serio e indipendente riesca a fornire questa tanto agognata informazione...

Francesca Cellauro 21.04.05 21:26| 
 |
Rispondi al commento

bhe, devo ammettere che ogni volta che ascolto le sue parole ne rimango sempre affascinata, non tanto per l'intesa verita' che esce dalla sua bocca quanto per l'estema intelligenza con la quale riesce a dire cose (di cosi' svariati argomenti) che hanno nella loro sostanza una logica ponderata basata su fatti concreti, mi e' difficile riuscire a capire come persone che dovrebbero pensarla esattamente allo stesso modo (visto e tenuto conto che sono al potere) la pensino decisamente in maniera opposta.
Non me la sento di commentare su questo argomento unicamente perche' ho imparato che prima di esprimere ogni giudizio bisognerebbe conoscere da vicino la realta' di una cosa, sicuramente il mio commento su Bush e' negativo al massimo, mi sovviene solo un pensiero.. girando per il net ho avuto occasione di vedere delle foto terribili di bambini (quanti ne sono morti in Irak con la testa sfracellata dalle bombe americane? 1000-2000.. non lo sapremo mai..e mai sapremo di questi bambini, chi erano, cosa sognavano.. cosa sarebbe successo se questi bambini fossero stati americani o comunque occidentali? qual'e' la differenza??? due pesi e due misure sempre!! La guerra e' qualcosa di cosi' terribile e mascherarla come missione di pace fa solo venire il voltastomaco.. e quei saluti di quei soldati americani prima di partire.. baciando mogli e figli.. sapendo di andare ad uccidere altre mogli ed altri figli? Non capisco, non capisco e mi rifiuto di capire.
Evviva l'uomo intelligente che sa' distinguere il vero dal falso il logico dall'irrazionale.
Cinzia.

cinzia carlotta 20.04.05 12:23| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe, ho appena terminato la visione su tv svizzera della prima parte del tuo spettacolo. come ebbi l'occasione di verificare di persona qualche anno fa a varese (un capodanno) sei sempre favoloso. certo che ormai più che comico, mi pare ti tocchi fare il tragicomico, visto i soggetti trattati. bravo sempre.
in merito alla notizia degli elicotteri venduti agli usa: a parte l'innegabile faccia di bronzo con cui Agusta presentò un esemplare militare portoghese (sarebbe da consigliare a tali forze armate e governo di chiedere danni per l'uso d'immagine!)alla tv italiana spacciandolo per usa con il contributo ebete dei nostri incompetenti giornalisti, nessuno però ha detto al pubblico che tutti i paesi normalmente richiedono le cosiddette "compensazioni industriali" ovvero e, in particolar modo per gli usa sono normalmente del 70% o più a seconda dell'inferiorità del paese vittima di turno, fino anche il 100% del prodotto. considerando poi che l'eh101 (se poi ti tale si tratterà)viene costruito in società con l'inglese Westland (credo maggioritaria) ecco che il grande "affaire" riassume i toni di ciò che realmente è: un modo normalmente usato per tenere "vicini" a sè gli "alleati", anche perchè gli usa non hanno certo bisogno di acquistare cose che normalmente hanno in casa a meno. altre informazioni si potrebbero attingere dalle varie riviste di tecnologia militare reperibili in commercio, anche se certo non raccontano i retroscena.
ciao a presto tiberio

tiberio riva 16.04.05 01:23| 
 |
Rispondi al commento

Secondo un recente sondaggio, il lavoro di giornalista è ancora tra i più "sognati" agognati e preferiti tra i giovani. Semplici autolesionisti o male informati? Nessuno ha detto loro che sbatteranno il muso contro un palo, che la situazione dell'OdG, l'Ordine nazionale, è paradossale, e che cercare di diventare giornalisti equivale a cercare di vincere 100mila euro col "gratta e vinci"? Vedi leggi che regolano il praticantato. Non sono la capacità o la professionalità che regolano il gioco, ma le conoscenze. Primo. Secondo, chi sa che più del 58% dell'informazione è ormai imbastita da aziende editoriali che usano o "non giornalisti", o giornalisti precari, cioè tenuti in condizione di lavoro subordinato ma senza assumerli, cioè in condizione di totale illegalità. E questo vale anche per giornali che ricevono sussidi statali (quanto voglia di fare nomi e cognomi), e che quindi dovrebbero essere i primi a dare il buon esempio per regolarizzare una situazione ormai da panico. Perché non ci sono contributi, non c'è cassa autonoma (e a volte, credete, non ci sono neppure gli stipendi). E INPGI e Casagit (aziende di previdenza e di cassa autonoma), private, stanno morendo, perché non hanno introiti per sopravvivere ancora a lungo in questa situazione. I fortunati che sono riusciti a ottenere un impiego "ufficiale", regolare, non sanno se prenderanno mai una pensione. Ma il peggio e che il giornalista anche bravo e disposto a farsi il mazzo trova ben pochi sbocchi in un mercato chiuso come un ostrica. E se, buon Dio, capita il meglio, gli stipendi non sono granché. Ma deve capitare. E quante possibilità ci sono se solo la Lombardia ha più di 800 giornalisti a spasso? Quanta possibilità ci sono se i media continuano sempre più a imporre la legge del precariato e nessuno si muove o batte ciglio? Se tanti che si fanno il mazzo 14 ore al giorno "devono" accettare di lavorare senza alcuna garanzia?
Beppe, tu la situazione la conosci benissimo. Dedicaci, se hai voglia, una paio di righe.

fab roamno 11.04.05 16:41| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe e grazie per la sveglia mentale che ci dai.Volevo farti notare che grazie alla protezione civile e a tutto quello che le è legato politici in primis (volontariato=serbatoio di voti), noi vigili del fuoco siamo lettereralmente abbandonati,con uno stipendio ridicolo e con un carico di lavoro e responsabilità enormi dopo l'11/09/2001.Siamo ricordati solo quando accadono risolviamo delle situazioni pericolose, o quando dei colleghi muoiono in servizio.Capisco che per il "prestigio" Italiano facciamo una "missione di pace" in Iraq; ma alla sicurezza dei cittadini e alla dignità e professionalità di chi crede in questo lavoro andrebbero date delle risposte concrete.
Ciao gianluca

Gianluca malfatti 21.03.05 11:59| 
 |
Rispondi al commento

L'US-101, è essenzialmente un elicottero da trasporto; sarà si assegnato ai marines, per la precisione al Marine Helicopter Squadron 1, ma questo altro non è che il reparto di volo presidenziale. Questa versione è disarmata, semmai dispone di sensori di autodifesa per ingannare ad esempio missili anti aereo. L'elicottero della foto è un HE 101 navale in dotazione alla Marina Militare ed il missile è un Marte antinave. Altre commesse potrebbero un giorno riguardare l'USAF (l'aeronautica USA)per compiti SAR (Search And Rescue - ricerca e salvataggio)e la Coast Guard (la guardia costiera USA). Certo, un "incattivimento" dell'elicottero è possibile, ma che serve montare qualche mitragliera su un "furgoncino" se si dispone di carri armati volanti come gli elicotteri Apache? Qualche preoccupazione intema di esportazione di sistemi d'arma effettivamente la nutro, ma nei confronti della Cina che ha certamente più bisogno di tecnologie e di sistemi d'arma avanzati per risolvere definitivamente la vicenda taiwanese. Chi sa, magari tra qualche tempo Taipei sarà invasa dal Made in Italy...per mano dei cinesi!!

Emanuele Mazzaglia 14.03.05 01:28| 
 |
Rispondi al commento

però caro Grillo neanche tu ci dici le marche e i supermercati che commercializzavano quel "latte" cosi fatto.

Tarcisio Pucci 12.03.05 22:33| 
 |
Rispondi al commento

PER LA PRECISIONE
I 23 elicotteri per la marina degli Stati Uniti sono TUTTI per la flotta dei Marine One.
I Marine One sono quegli elicotteri verdi che il Presidente americano ed i suoi stretti collaboratori utilizzano per i trasferimenti rapidi da e per gli aeroporti principali.
Quindi queste macchine, pur se vendute alla marina americana, che tradizionalmente fornisce mezzi e piloti per il Marine One, in realtà non verranno impiegati in missioni di guerra.
Dato l'impiego delle migliori (e più costose) tecnologie di telecomunicazione, protezione, e contromisure elettroniche questi 23 elicotteri costano ai contribuenti americani 6,5 miliardi di dollari. Un importo elevato in termini assoluti, ma poco significativo rispetto al budget del dipartimento della difesa americano. 6 miliardi di dollari equivale più o meno al mantenimento del contingente USA in Iraq per un mese (quest'ultima affermazione presa da una dichiarazione di un parlamentare americano su un sito web).
Sinceramente non ho capito perchè tutti hanno dato la notizia come fornitura alla marina americana (che per utilizzo operativo ordinerebbe almeno 300 elicotteri alla volta), ma senza specificare che si tratta della flotta del Presidente.

Vittorio Vezzola 05.03.05 15:43| 
 |
Rispondi al commento

IL VIDEO ERA FALSO: IL SOLDATO RAPITO ERA UN PUPAZZO

Ma ora tre note aziende di giocattoli si contendono la paternità. “Sono oltre 50 anni che riproduciamo soldati americani in scala!” ha affermato Robert Davidson della Hystoys. Siamo stati i primi nel ’66 a riprodurre un marine nero!”. Alain Turain, responsabile della Monkey DPT Europe, estrae tuttavia dal suo armadietto una scatola con la foto di un soldato in mimetica e mitra: “vedete? E’ lui! E’ lo stesso pupazzo che hanno rapito! Guardate le fattezze del viso e quel sorriso sicuro. Solo i nostri sorridono così!”. Eppure Mario Thompson Nati -figlio del John che si impiccò in cella dopo esser stato arrestato per aver prodotto e commerciato mine a forma di uccellini giocattolo- sostiene che il modellino sia uscito dalla sua fabbrica: “Vedete? Questa è la foto inviata sul web dai terroristi! Mostra un soldato con le gambe piegate. Guardate! Guardate con attenzione come son piegate! Solo i soldati Thompson riescono a piegare le articolazioni così! Son fatti con materiali gommosi di prima qualità!”. Quanto alla Mattel, sarebbe addirittura sotto accusa. Secondo un autorevole giornale inglese, avrebbe, infatti, inserito la foto del soldato in rete unicamente per scopi pubblicitari. Si tratterebbe della nuova linea “Barbie e Big Jim: MISSION IRAQ”. Ma una cosa è certa: l’importante che si tratti di un modellino. A noi che eravamo in profonda apprensione, davvero poco importa di che marca sia!
andrea battantier

andrea battantier 01.03.05 20:31| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe!Sono contento che esista questo blog...Ma è possibile che una cosa IMPORTANTE come questa storia della legge 185/90 la venga a sapere da un blog? Ma scherziamo? Oh, ma che sciocco che sono: i giornali e i tg (o il tg, ormai li distinguo solo dal logo del canale in basso a destra!)hanno troppe cose importanti di cui occuparsi, dalle Lecciso alle bandane, dalle veline alla serie A...meno male che l'Unione (mesi per scegliere questo nome!?) veglia su di noi,e non si lascerà sfuggire altre eventuali violazioni legali come quella della vendita di elicotteri agli americani!
Ti saluto, a presto

Luca

Luca Beato 26.02.05 21:34| 
 |
Rispondi al commento

Questa mattina ho fatto sette chilometri di corsa. Ho puntato il timer e mentre correvo sul tapis-roulant della palestra, ho calcolato quanto sono sette chilometri: da casa mia, su per la collina dietro quegli ulivi e poi giu’ dopo le dune fino al braccio di mare dove si puo’ guardare quello scoglio che la leggenda dice sia la barca dei Feaci che riportarono Ulisse a casa e che Poseidone traformo’ in roccia per punizione.
Con la cyclette e’ la stessa cosa: stai fermo a sudare sotto la luce artificiale per ore in fila con gli altri, invece di pedalare fino al paese vicino, a bere una gassosa sotto il pergolato dell’osteria gestita dal sindaco che ti fa assaggiare pure il salame nuovo di quest’anno. Abbiamo detto basta alle strade impervie e pericolose lasciandoci inscatolare in sottoscala al neon, come polli all’ingrasso.

Abbiamo paura ad attraversare la citta’, a star soli nella nostra casa in campagna, a prendere la metropolitana o l’ascensore di notte, ma giriamo sollevati spingendo i carrelli nei supermercati, non si fa piu’ lo “struscio” su e giu’ per il paese ma passeggiamo con gli amici nei centri commerciali. Ce ne sono in America che dal nome capisci quale sara’ la sorpresa che ti aspetta. Entri nell’Arcade Venice? All’ultimo piano troverai un pezzo di Venezia coi canali e le gondole. Si chiama Arcade Bellagio? C’e’ un pezzo del lago di Como uguale e preciso, ma non autentico. Perche’ noi occidentali l’autentico ormai ce lo siamo scordato.

Preferiamo il simile, l’analogo, il somigliante, purche’ asettico e rassicurante. Insomma meglio Disneyland delle Langhe, anche se un certo Collodi gia’ da tempo ci aveva detto di diffidare del Paese dei Balocchi da dove si esce tutti ciuchini. Che se poi ti legano alla macina, anche se e’ del Mulino Bianco, ti accorgi che “dopo aver camminato per cento miglia ti ritrovi a sera, sempre nello stesso posto, senza aver visto ne’ citta’, ne’ villaggi, ne’ natura e nemmeno gli angeli” (Non vi spaventate: e’ solo una dotta citazione dal Vangelo Apocrifo di Filippo, per far capire a qualcuno che non sono proprio un coglione…)

Gia’. E mentre correvo per rimanere sempre nello stesso posto, mi sono chiesto: che sia questo il Declino dell’Occidente?

Aldo Vincent
Il Gelataio di Corfu'

Aldo Vincent 17.02.05 13:41| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,

ieri i nostri governanti hanno detto che chi è contro l'intervento o comunque la permanenza delle truppe italiane in iraq, è a favore del terrorismo! Mi sa che con l'era digitale anche il loro cervello è digitale, nel senso che per loro se non è 0 (zero) allora è 1, non ci sono altre soluzioni. Sono veramente ostinati.
Questi non sono governanti sono dei rappresentanti monomandatari, la pensione dovrebbe dargliela l'enasarco.
ciao.

Curzio Calì 16.02.05 14:38| 
 |
Rispondi al commento

Non ho capito benissimo come si utilizza il blog.. scusa l'ignoranza. vorrei solo informarti dell'esistenza di questo sito... magari lo conosci già, non so, comunque è qualcosa di assurdo... davvero!
www.adoptasniper.com
Vattelo a vedere!
ciao bello

Matteo Polato 14.02.05 15:38| 
 |
Rispondi al commento

La notizia della fornitura Agusta-Westland alla Marina USA l'avevo segnalata sul blog su cui abitualmente scrivo www.iprovinciali.it e non mi è sembrata una bella notizia. Mi puzza tanto di "patto di ferro" con un alleato scavezzacollo come l'Italia. Saluti. P.S.: Ti stimo sempre, Beppe!

beppe spinosa 08.02.05 23:40| 
 |
Rispondi al commento

AUDITEL MALEDETTO
Ciao Beppe ieri sono venuto a vederti al palazzetto dello sport di Verona e come sempre sei stato fantastico.
La gente non sa e non si informa e io sono stufo di sentir dire puttanate.
Tempo fa stavo parlando con dei miei amici in pizzeria del piu' e del meno,quando si e' iniziato a parlare di tv e di ascolti;
ho sentito dire di tutto: "io,anche se non lo guardo sempre il programma di Bonolis lo tengo accesso cosi' l'auditel va su..." "anch'io sai,quando voglio premiare un conduttore o un film tengo accesa la tv sul quel programma...".
Dopo queste frasi mi sono cascate le p..e.
Ho spiegato loro che l'auditel si fa solo se si ha il macchinario in casa,e non e' cosi' attendibile nelle cifre di telespettatori come un botteghino di un teatro che ha gli effettivi biglietti venduti. L'auditel serve solo da paniere per i prezzi pubblicitari tutto qui.
Beh, i miei amici mi hanno guardato come se fossi stato un alieno sceso da chissa' quale pianeta,dicendomi: "ma daaai,non lo sapevo,non ci posso credere etcc...".
La stessa cosa dell'auditel l'ho sentita dire da Vespa a quelli che il calcio...
Quindi ora non mi meraviglio piu' se Berlusconi prende voti...

Ciao.

Luca Fraccaroli 05.02.05 13:48| 
 |
Rispondi al commento

Io spero solo che domani Costanzo non faccia fare un altro sondaggio attraverso gli SMS.
Avete notato quanti programmi hanno introdotto il loro sondaggio via SMS?
Bastaaaaaaaaaaa
Quanti soldi ci vogliono ancora spremere?
Io poporrei una giornata di sciopero dell' SMS.
Che ne pensate?

Nicola Ricci 03.02.05 23:25| 
 |
Rispondi al commento

Se Bush salirà su uno di quegli elicotteri lo potrà fare al massimo come cittadino statunitensee non come presidente dato che questi velivoli entreranno in servizio dal 2009, abbondantemente dopo la fine del secondo e ultimo mandato di bush!!

Gianluca Gigliotti 03.02.05 22:42| 
 |
Rispondi al commento

Certo non si può esseri favorevoli a una guerra... però volevamo lasciargli Saddam, agli Iracheni? Mi pare che con il voto abbiano espresso la loro voglia di cambiare e andare avanti. Non ci sono solo gli Iracheni fanatici e terroristi. Ci sono anche quelli pacifici... ma quelli non fanno notizia.

Daniela Scalia 03.02.05 11:50| 
 |
Rispondi al commento

Sei sempre Grande, aspettavo che ti facessi vivo prima o poi, con un blog.

Se ti va fai un clik verso il mio Blog, http://senzabavaglio.ilcannocchiale.it, troverai qualcosa di famigliare, mi farebbe piacere un tuo giudizio.

Roberto Bernoni 01.02.05 19:43| 
 |
Rispondi al commento

Più che da amicizia, il Portatore Nano mi sembra legato a Bush da un catetere. Aspettiamo l'infermiera.

Guido Maselli 01.02.05 19:41| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, non l'hai ancora capito che certe parole non si possono dire?
Ti rinfresco la memoria:
-attacco preventivo: dichiarazione di guerra senza casus
-combattente per la libertà: soldato regolare, mercenario, irregolare, terrorista, purchè dalla nostra parte
-crociata: guerra
-danni collaterali: uccisione di innocenti, perdite umane non preventivate, distruzione di cose non preventivate
-esportare la democrazia: creare colonie
-guerra asimmetrica: guerra, quando portata avanti con tecniche proprie del terrorismo
-intervento armato: guerra
-liberismo: anarchia, riduzione dei sistemi di controllo statali
-normalizzazione: repressione con la forza
-operazione di pace: invio di truppe in un paese straniero
-personale della difesa: militari (in USA difesa = guerra)
-trattativa con i sequestratori: accordo per il pagamento del riscatto

cambiando le parole si fa presto a girare attorno al "problema", no?
Questo è un semplice esempio redatta dallo staff del Caffé Nichilismo, Zona Enciclopedismo.

Per leggere completamente le espressioni compromettenti, puoi trovarlo qui: http://www.caffenichilismo.it/istituto/centrostudi/i_c_doublespeak.html

così forse capiremo meglio cosa ci propinano i mass-media.

buona giornata a tutti

Alessandro Venturi 01.02.05 17:33| 
 |
Rispondi al commento

...suggerisco un'altra e-mail a Ciampi, magari giovedì dal palasport di UDINE!!!!!!!!

sandro marcon 01.02.05 17:29| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori