Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Forza Papa

  • 70


Caro Papa,

è triste vedere come stiano approfittando della Tua vecchiaia e della Tua malattia.

Tu che eri sportivo, dinamico ed energico vederti parlare in playback, e ora anche autore di un libro non tuo, che scatena polemiche in Germania sull’aborto paragonato agli stermini nazisti.

Cosa che non avresti mai detto.

Bild-Zeitung.jpg

Hanno venduto l’esclusiva del tuo ultimo libro, “Memoria e identità” alla BILD ZEITUNG, il giornale tedesco che pubblica ogni giorno in prima pagina foto di donnine nude.

Bild-Zeitung1.jpg
Il Papa con il direttore della Bild Zeitung (fonte: www.bild.t-online.de)

Mi auguro che tu ti riprenda presto e possa reagire a questa ingiustizia.

Riferimenti:
http://www.bild.t-online.de/
http://www.bild.t-online.de/BTO/news/2004/11/23/papst__bild/papst__bild__audienz.html
http://www.netzeitung.de/deutschland/326495.html
http://www.netzeitung.de/deutschland/326382.html
http://www.netzeitung.de/spezial/judenindeutschland/326350.html
http://www.netzeitung.de/ausland/326347.html

23 Feb 2005, 17:52 | Scrivi | Commenti (70) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 70


Commenti

 

Pienamente d'accordo con il pensiero di Beppe.......anche a me fa troppa tristezza vederlo leggere in quella maniera, veder una benedizone virtuale...la mano che trema, il viso gonfio, la forza che gli manca.....lui che sciava, lui che girava il mondo, lui che non aveva paura di niente........

comprare mi piace facebook Commentatore certificato 26.09.15 14:01| 
 |
Rispondi al commento

E 'una buona informazione. Parlando di profilattico , venire a visitare il nuovo sito Skyn - Sesso Migliore al seguente indirizzo:
skynrevolution.it

Sesso Migliore 18.03.10 17:10| 
 |
Rispondi al commento

home equity loans Heh. How it goes? Buy it all. ASAP. Last discount in your live (AAAAA!!!!!). Take a rest.

home equity loans 08.02.06 01:51| 
 |
Rispondi al commento

CURIOSITA’ D’ARTE

Alla bella edizione di “Artissima” si possono incontrare opere pregevoli, figurative, provocatorie, tecnologiche e anche inconsuete, però è forse la prima volta in assoluto che si sono viste opere d'arte recarsi in visita ad altre.
Così è avvenuto il giorno 11 novembre, alla presentazione dell'edizione 2005 della mostra.
Tra gli stand si aggirava in visita l'installazione 01/05 (autore per ora sconosciuto). Un pezzo d'arte inconsueto, costituito da una comune signora di mezz' età che si aggirava tranquilla con la bocca bloccata da un nastro adesivo e un cartello sulla schiena, sui quali, si riportava sia il titolo "quello che hai da dire non mi interessa", sia la corrente artistica d'appartenenza: ARTPOLITIK.
E' decisamente inconsueto vedere un'opera d'arte trotterellare tra la folla, per conoscerne altre e l'ambiente.
Tale performance, attraverso due semplici elementi didascalici, chiedeva aiuto alle altre opere e agli artisti e ai presenti per difendere il diritto alla salute in tema di elettrosmog, sostenendo che la Regione Piemonte ha emanato disposizioni che non tutelano e, per giunta, non concede repliche ai cittadini (da qui si presume il bavaglio).
Dunque gironzolava tra l'arte un'opera ambientalista? O un'azione creativa di una tranquilla "madamin" per cercare di far sapere che le è impedito di parlare?
Nella storia dell'arte e della stessa mostra torinese tra le espressioni artistiche vi sono anche molte provocazioni, ma forse tra le novità che più colpiscono vi è proprio la protesta inconsueta che chiede aiuto all'arte, lasciando comunque il dubbio che sia arte che diventa viva per accogliere la protesta...
Interessante e ironica si potrebbe ravvisare una contaminazione Adrianesca.

"Davide"

Maria Grazia Del Negro 21.01.06 19:11| 
 |
Rispondi al commento

====================================================================================================


Il Patto dello Sciacchetrà

Le ultime dichiarazioni di Fiorani stanno facendo emergere la verità sull’incontro che ha visto il SENATORE LUIGI GRILLO, Gran Maestro dell’operazione di corruzione e appropriazione indebita più sporca dalla fine di Tangentopoli.

L’incontro ha visto la partecipazione di: Fazio, Fiorani, Berlusconi e Grillo. Le dichiarazioni ufficiali vollero far passare l’idea di una difesa delle banche italiane contro l’assalto dei Barbari europei.

In realtà, il Senatore Luigi Grillo, eletto in Liguria nelle fila di Forza Italia, aveva bisogno di tanti soldini per costruirsi la VILLA nella Riviera Ligure (costruita abusivamente nel Parco Naturale delle Cinque Terre e poi condonata); quale sistema migliore per fare ciò se non fregare un po’ di soldi ai correntisti della Banca Popolare di Lodi.

Il sistema a quanto sta dicendo Fiorani era semplice: bastava aprire un conto nella sua Banca, dare l’appoggio politico all’operazione bancaria più sporca della Seconda Repubblica e in cambio ci si ritrovava un bel gruzzoletto sul proprio conto corrente.

Il Senatore Grillo, una delle figure più losche della Politica italiana, ha fiutato subito l’affare e si è lanciato nella strenua difesa della scalata di Fiorani, ovviamente le sue dichiarazioni pubbliche sono state ripagate a suon di MILIONI di euro.

Il problema è che i soldi affluiti nelle tasche di LUIGI GRILLO erano dei correntisti della Banca Popolare di Lodi che sono stati truffati, rapinati e beffati; una persona che ha rubato dei soldi agli italiani dovrebbe stare in GALERA e non in Parlamento in una posizione chiave (Presidente della Commissione Trasporti del Senato).


IL SENATORE LUIGI GRILLO DEVE STARE IN GALERA E NON IN PARLAMENTO !!!!


===================================================================================================

Marco Gilles 21.12.05 15:18| 
 |
Rispondi al commento

Sono un'uomo cittadino italiano di 61 anni,dopo una vita di lavoro nel 1994 ho subito un dissesto finanziario a causa della vendita della mia azienda ad un "signore" risultato poi un bandito mafioso che ha costretto sul lastrico una miriade di piccoli imprenditori come me.
Il mio fallimento fortunatamente non personale mi ha distrutto qualsiasi capacità economica, ho pagato tutto anche l'impagabile, ci hanno mangiato tutti, ho ripreso a lavorare e siccome sono anche bravo nella mia attività ho relizzato per altri risultati eccezzionali, risultati che al momento del pagamento delle provvigioni mio malgrado ho dovuto prendere contatto di una realtà impensabile e precisamente nessuno mi voleva pagare a causa del mio fallimento.
Mi sono rivolto alla magistratura con il risultato che il poco che ho ottenuto l'ho dovuto dare agli avvocati.
Allo stato attuale delle cose in Italia la giustizia è solo a pagamento, se sei un poveraccio come me nessuno ti sta ad ascoltare in quanto non sei economicamente significativo.
Il mio desiderio è quello di cercare di vivere dignitosamente sperando nella pensione, con la speranza di trovare qualcuno che mi stia ad ascoltare per cercare di denunciare gli enti che sprecano denaro pubblico a gogò, alla faccia dei cittadini italiani.
Sono disponibile documenti alla mano a dimostrare quanto sia radicata l'usanza del furto sistematico ai danni dei contribuenti.
Almeno oggi mi sono anche sfogato!!
Cordiali saluti.
Cristaino Allegrini

Cristiano Allegrini 30.11.05 18:32| 
 |
Rispondi al commento

sony ericsson ringtones But without experiment, which belongs to a unsalaried broad-sword of scientific development, magnate's-only-daughter-globe-trotting-with-elderly-friends progress could be here reorganised. We travelle

sony ericsson ringtones 19.11.05 08:34| 
 |
Rispondi al commento

sony ericsson ringtones But without experiment, which belongs to a unsalaried broad-sword of scientific development, magnate's-only-daughter-globe-trotting-with-elderly-friends progress could be here reorganised. We travelle

sony ericsson ringtones 19.11.05 08:34| 
 |
Rispondi al commento

It's the first time i ran through your site and I found it very informative and interesting. Nicely done! Keep scrolling down for pastry cream recConsequentlyipe: http://www.acidrefluxreview.com/blog/?p=20 , In a small saucepan

Travis Cole 07.10.05 00:59| 
 |
Rispondi al commento

Please check out the pages dedicated to Tournament Poker No Limit Texas Holdem Tournament Poker No Limit Texas Holdem http://www.cameralover.net/texas-holdem-tournament.html http://www.cameralover.net/texas-holdem-tournament.html ... Thanks!!!

POKER TEXAS HOLDEM GRATIS 04.09.05 15:08| 
 |
Rispondi al commento

Please take a look at the sites in the field of diet loss pill weight without diet loss pill weight without http://www.budgethawaii.net/diet-pills.html http://www.budgethawaii.net/diet-pills.html ... Thanks!!!

weight loss weight loss pill 02.09.05 18:39| 
 |
Rispondi al commento

You may find it interesting to check some relevant pages in the field of free game keno online poker free game keno online poker http://www.ablejobs.com/free-online-poker-games.html http://www.ablejobs.com/free-online-poker-games.html ...

free poker playing online 28.08.05 14:23| 
 |
Rispondi al commento

Buffo....ma d'altra parte è un pò tendenza dominante dei giornalisti rendere fenomeno da baraccone qualunque evento...
Un grande Papa, un grande Uomo...la sua sofferenza sicuramente penetra nel cuore di tutti, cristiani e non. Un cammino importante il suo pontificato, dall'inizio alla fine...però è vero..hanno parlato della sua malattia paragonandola alla croce portata dal Cristo....considerato che ogni giorno, ogni ora, ogni minuto, ogni istante, di poveri Cristi con sulle spalle una croce ne muoiono tanti, ma sono anonimi...
Rispetto per un grande mediatore, delle coscienze e degli affari, ma rispetto per la Sofferenza di tutti...
Nn conoscevo questo blog...approfittando della mia infantile curiosità mi faccio un giro!
Alla proxima!
Isa ;O))

Isabella Ricci 01.04.05 22:05| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
me la togli una curiosità? Guardando la foto del forum di Assago, mi sono chiesta quante persone sono venute a vederti .... sembrano un'immensità. Non volevo mandare un email per fare una così semplice domanda e allora ho fatto un po' di ricerche in internet. Nel motore di ricerca del corriere ... gli articoli più recenti su di te sono uno del 2004, gli altri del 2003/2002.... Repubblica idem. Cercando su google,virgilio etc .... a parte il tuo blog: niente di niente. Ma come può essere che non ci sia neanche uno straccio di articolo di giornale?! Giornali e televisioni hanno ben parlato di Vasco Rossi quando era in tour e delle centinaia di migliaia di italiani che sono andati a vederlo. Una dittatura è caratterizzata dalla mancanza di libertà di informazione e quindi anche di stampa. La cosidetta censura. Visto che in Italia si censura sia in televisione che nella stampa ...... se la matematica non è un'opinione, più che un Repubblica siamo in piena dittatura. L'ONU è stata avvisata? Bravo Beppe

Katia Sciarini 17.03.05 18:13| 
 |
Rispondi al commento

Spagna 2005:
El portavoz y secretario general de la Conferencia Episcopal
Juan Antonio Martinez Camino, dijo que «no es cierto» que el uso del condon equivalga a sexo seguro, al tiempo que abogo por la responsabilidad y la fidelidad conyugal como mejores estrategias para evitar el contagio. «El sexo con preservativo no es seguro, es menos inseguro».

Il portavoce e segretario generale della conferenza episcopale spagnola Juan Antonio Martinez Camino,durante una intervista afferma:
«El sexo con preservativo no es seguro, es menos inseguro».
Come dire "mettersi il casco non serve a niente se ti piglia un fulmine"

Altra chicca IBERICA:

Arcivescovo di Pamplona:
se non facciamo qualcosa adesso presto ci sará "una verdadera epidemia de homosexualid

Luca Zerbo 17.03.05 15:34| 
 |
Rispondi al commento

Beppe è estremamente importante che tu produca i DVD dei tuoi spettacoli qualcosa si trova in giro ma è troppo poco.Io da anni cerco di seguirti ma aime' diventa sempre piu' difficile.
Vorrei che tu aprissi una tua ricerca sulle adozioni internazionali sui loro costi e sulla pressocche' assente politica di sostegno alle famiglie che desiderano fare qualcosa.
La maggior parte delle associazioni riconosciute offrono servizi per adozioni in paesi pacifici e tra virgolette non terzomondisti.
Pochissimi a volte nessuno si occupa delle zone di guerra.
Premetto che sono contrario allo sradicamento dei bambini dai loro popoli specialmente se il fine è solo quello di offrire il nostro concetto di consumo, ma sono altresi' convinto che portali lontano dalle zone di guerra sia doveroso.
Non voglio fare demagogie inutili ma le guerre le fanno gli adulti prepotenti e imbecilli i bambini le subiscono e basta.
Allora creiamo una catena di solidarietà e tu puoi' certamente dare un contributo nella sensibilizzazione delle anime buone che sono tantissime.
Via i Bambini dalle guerre.
So che tu sei sensibile a questi argomenti.
Ti abbraccio
Riccardo

Riccardo Stajano 17.03.05 09:38| 
 |
Rispondi al commento

PS:
grazie delle risate, sei un comico e ti veniamo a vedere per questo!

Ma scusate se aggiungo:
si ride si ride ma non c'e proprio un cazzo da ridere...

Giorgio Seregni 12.03.05 16:21| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno beppe,
mi chiamo giorgio ho 21 anni e sono di milano,ieri sera ero con mio fratello a vedere il tuo super spettacolo e devo dire che non conoscendonti bene ero un po diffidente, la diffidenza?!, beh forse verò è solo il risultato di quello che sento in televisione e vedo nelle mie care e vecchie strade milaneseni, cmq mi ha sbalordito e sopreso sei davvedero grande, è un piacere sentire parlare senza scrupoli in ormai quel che è mio malgrado ..un regime...
Hai detto frasi vere...la semplice e cara verità troppo spesso nascosta...ma in che paesa viviamo?!
Grande grande e grande!
e mi raccomando a tutti, evviva la conoscenza delle cose per non morire stupidi!

giorgio seregni 12.03.05 16:07| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe
sono stata ieri sera al Forum di assago a vedere il tuo spettacolo, ti volevo fare i complimenti mi hai aperto gli occhi su tanti fatti, ma nonostante mi sia bloccata la mascella dal ridere mentre mi avviavo all'uscita improvvisamente ero veramente triste sulla realtà che ci circonda!!!
Sei un grande.
Con affetto Elisabetta

PS ho la nonna che vive a Rio De Janeiro e propio ieri sera ha compiuto 85 anni ho speso una fortuna per fargli gli auguri!!!!!

elisabetta viano 12.03.05 13:47| 
 |
Rispondi al commento

Felicidades !!!!!!1

Sono una ragazza che vive da poco in svizzera i ti ho visto l´altro giorno a Bellinzona per prima volta e solo devo dirti che sei veramente grande, mi sei ricordato ai grandi comunicatori della España che dicono quello que pensano ( e pensate tanto )e le consequenze non sono cosí penose come il piacere di paciere a tutta la gente che ti è fedele. Sono contente di averte conosciuto e devi essere sicuro che da oggi saró una gran fan tua. Chiedo scusa perche magari non so scrivere corretamente l´italiano peró volevo farti sapere che sono stata cosí felice di ridere con té.

SIGUE ASÍ, QUE LA GENTE ESTÁ CONTIGO Y TÚ LO SABES, POR ESO ERES COMO ERES.

Esther Perez 11.03.05 22:18| 
 |
Rispondi al commento

ho visitato il tuo sito perchè su radio 105 ti facevano i complimenti.Io sono di Modena ti ho visto un paio di anni fa in piazza e sapevo che sei un grande,il tuo sito lo conferma. Ora però dimmi sappiamo tutti che dici verità.....dimmi come cazzo possiamo fare per risolvere questi problemi...orca eva mi sento impotente Beppe...cazzo che facciamo?. TVB Ange

Angela Po 11.03.05 21:59| 
 |
Rispondi al commento

grazie grazie grazie, ero uno cdei 10000 del forum tante risate e tanto pensiero sei grande

gianluca spolti 11.03.05 19:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buongionro Beppe, sono una delle tante che ha assistito al suo spettacolo al Palabasket di Bellinzona...
Che dire: BRAVO BRAVO BRAVO¨!
Ho comunque capito che il sito non le serve per gli elogi, complimenti e quantaltro ma, una cosa la devo scrivere:
Definirsi "comico" é riduttivo, é un grande artista se lo lasci dire! Ce ne sono pochi in giro!
Sono daccordo, le sue battute fanno ridere, ma é il tono di voce, la mimica, il modo di sussurrare, la bestemmia messa al punto giusto......insomma tanto talento nel gestire e giocare con "la parola", ma resta comunque il punto che quello che dice é spaventosamente vero!
Ammiro tantissimo quel modo di "essenzializzare" le notizie, quell'estrapolare il succo delle cose, ma ancor di piu' la capacita' di paragone, il trovar denominatori comuni fra avvenimenti capitati il tutto il globo.
Non credo che questo si possa imparare, é arte e lei ne ha da vendere....se poi ci fa sorridere e ridere a crepapelle beh COMPLIMENTI!
Mail forse un po' patetico, chissa' quante notizie e spunti importanti che le scrivono...se me ne verra' in mente qualcuno mi ricordero' il suo indirizzo.
Adesso chiudo altrimenti....ultima cosa non creda che la Svizzera per gli Svizzeri sia cosi' come la vedono gli Italiani."L'isola felice ancora non c'e'" e mai ci sara'! (altrimenti lei sarebbe disoccupato!!!) Battutina!!!
La lascio a cose piu' importanti.
Saluti Pat

Patrizia Beti 11.03.05 17:59| 
 |
Rispondi al commento

Complimenti; ho visto il tuo spettacolo di ieri al FORUM.
Dammi informazioni dettagliate sul telefono che
permette di risparmiare un sacco di soldi.
ciao. buon lavoro!

attana valeriano 11.03.05 17:33| 
 |
Rispondi al commento

splendido spettacolo ieri sera al Forum.....e come dici tu se ognuno di noi gira a 10 amici un'informazione e questi lo girano a loro volta ad altri 10 che lo gireranno ad altri...si arriva a milioni.
Vediamo se possiamo fare qualcosa per questa povera donna

Amnistia Internacional

Millon y medio mas contra la pen Inviato: 10/03/2005 17:41




Este mensaje contiene imágenes. Si no puedes verlo correctamente, pulsa aquí.

Haz un donativo




Querido/a amigo/a,

Tras más de 4 años de campaña, 12 millones de firmas y varias personas salvadas de una muerte por lapidación, el próximo día 14 de marzo entregaremos en la embajada de Nigeria cerca de un millón y medio de firmas más recogidas en los últimos meses contra la pena de muerte.
Tu compromiso ha hecho que el trabajo de Amnistía Internacional resulte efectivo: contribuimos a salvar a dos mujeres, Safiya y Amina, de morir lapidadas.

Amnistía Internacional necesita que continúe tu compromiso, porque continúa habiendo muchas otras personas cuyos derechos humanos son violados cada día en muchas zonas del mundo. Considera hacer un donativo ahora: sólo tienes que pulsar aquí.

Amnistía Internacional es una organización realmente independiente, porque se financia con las aportaciones de socios y simpatizantes. Tu colaboración es imprescindible, por pequeña que sea, y cada euro es útil.

¡Gracias en nombre de todas las personas a las que ayudas!

Esteban Beltrán
Director de Amnistía Internacional - España

P.D. Haz clic aquí para participar en otras campañas.

Amnistía Internacional no vende ni comparte los datos que nos proporciones con ninguna entidad u organización. Política de privacidad. Darse de baja: pulsa aquí.

© 2005 Amnistía Internacional





sara giugno 11.03.05 11:47| 
 |
Rispondi al commento

Ormai ho perso ogni speranza che il mondo cambi , perchè sono convinto che c'è un accordo globale alla
globalizzazione .
Inutile continuare una lotta persa in partenza io penso che preti politici intellettuali deficenti cretini ritardati mentali sono daccordo che le cose vadano cosi' .
Ti ammiro per le tue idee ma anche tu lo fai per lavoro, comunque se fossi noè saresti il secondo della lista delle specie da salvare ciao.

nicola pangrazi 10.03.05 22:50| 
 |
Rispondi al commento

Bisogna rispettare il papa come tutte le altre persone (nazi-fascisti esclusi) e questo è scontato. Mi fa solo girare gli amenicoli il fatto che pretendono e non pagano proprio niente! NIENTE! E poi mi da fastidio il fatto che sono incoerenti... molto, troppo incoerenti. L'ultima portaerei, strumento creato a soli fini di guerra (=morte), è stata benedetta dal vescovo di Genova. Lascio trarre a voi le conclusioni.

Manuel Milliery 03.03.05 19:26| 
 |
Rispondi al commento

Non so se il papa avrebbe detto o no certe cose
(ma che c'ha Grillo, una telecamera in vaticano?); di sicuro ha sempre detto che l'aborto e' un omicidio. Mille aborti sono mille omicidi. Ci sta la parola "strage"?
Riguardo alla rivista con le tette (un vero cesso, tra l'altro...): se questa rivista avesse scritto che l'olocausto e' stato un orrore, diventava anche questa opinione una minchiata per via delle tette in copertina?

osanod.kianer 03.03.05 13:26| 
 |
Rispondi al commento

Sarò anche cinico, brutale, irrispettoso dei simboli e insensibile...

Ma a me ha fatto più pena (dato più fastidio, fatto più incazzare, deluso della natura, del fato di dio) la morte di quella bimba di pochi mesi, scomparsa dopo aver subito un trapianto mostruoso di praticamente tutto l'apparato digerente, oppure il bambino travolto e ucciso dal maremoto nelle braccia di suo padre, dopo essere stato ripescato in un metro di fango e detriti.

Il Papa sta male ma è un uomo di 85 anni.

Lo sapete che in una trasmissione satirica francese (Les Guignoles, Canal+) la marionetta del Papa è sostenuta da quelle di alcuni (non precisati) lobbisti americani, che la fanno sobbalzare solo quando si parla di ricerca genetica, fecondazione assistita, profilattici in Africa?

Se Gianni Agnelli fosse andato in TV negli ultimi giorni della sua malattia per parlare del valore trascendente del lavoro e della vita (cosa che forse avrà compreso maturamdo coll'età)?

Chi decide la visibilità del Papa (secondo me, comunque, non lui) dovrebbe sapere che si corre un bel rischio: e cioè che dopo questo, il prossimo Pontefice non lo "filerà" più nessuno...!

Massimo Vandoni 02.03.05 13:13| 
 |
Rispondi al commento

Vai Karol,RESISTI E NON MOLLARE....quelle poche preghiere che conosco,SONO TUTTE PER TE!!!!
Perché prima che un prete,TU SEI UN UOMO,UN VERO UOMO!!!!
E il mio auspicio,la mia preghiera,è quella di tutti.
PURE DI QUELLE TESTE DI CAtZO,FIGLI DI PUTsANA,CHE FANNO A GARA PER FARSI FOTOGRAFARE INSIEME A TE....POI SE NE FOTTONO DELLE TUE PAROLE....DEI TUOI APPELLI!!!!
Ma tu li perdoni lo stesso....quando capirò il perché,forse diventerò un buon cristiano anch'io....
VAI KAROL....LA MIA PREGHIERA è PER TE.........

giuseppe mario gc 28.02.05 11:09| 
 |
Rispondi al commento

Povero Karol, quando il gatto non c'è i topi ballano...

Enzo Cumpostu 27.02.05 22:20| 
 |
Rispondi al commento

Ma l'avete visto ieri mattina in TV quel Cardinale americano che è sceso dal 10° piano dell'Ospedale tutto festante ed ha dichiarato che il Papa sta bene anzi benissimo ed è in forma perchè si sente protetto dalla Madonna? Un giornalista gli ha chiesto se l'aveva incontrato e lui ha risposto candidamente: "No, non ho visto il Santo Padre, ma sta bene perchè ha la Madonna che lo protegge ...". Da notare anche che il Cardinale aveva una chioma di capelli corvini sicuramente oggetto di tintura... Povero Papa, è solo un povero anziano che soffre per riuscire a morire, come capita agli anziani che vivono nelle nostre famiglie di comuni mortali. Ed è ormai solo un povero burattino nelle mani di una corte senza scrupoli.

Lauro Zucchi 27.02.05 16:14| 
 |
Rispondi al commento

Prego si accomodi

marcello chestini 27.02.05 13:06| 
 |
Rispondi al commento

Che peccato vedere che siamo diventati un popolo di cinici che per difendere le nostre idee diamo addosso a tutti.
Peccato! perché il cinismo non aiuta la verità ma alimenta astio e voglia di vendetta quasi sempre mal riposta.
Di tutto il male della Chiesa pare che oggi solo questo Papa debba pagare, come se un figlio dovesse pagare per i torti del padre... va bene finché i figli non siamo "noi" ma sono gli "altri".
Questo lo trovo inutile ed ingiusto e neppure tanto diverso da quello che vedo criticare qui.
Proprio perché una persona sta male va capita, io credo nella buona fede del Papa e - ricordo come fatto altrove - che io ho una visione personale della fede e di Dio, quindi non difendo il Papa da fedele né da fanatica ma semplicemente da persona.
Ma invece di capire si preferisce infierire. Se pensate che così le cose vadano in meglio fermate pure il "vostro" treno perché io voglio scendere.

Anna Piva 27.02.05 12:03| 
 |
Rispondi al commento

caro grillo, sei un ottimista a pensare che siano stati gli altri a paragonare l'aborto agli stermini nazisti. in realtà è stato proprio lui, wojtyla, e l'ha fatto perché è un' ottima scusa per fare politica a favore delle destre. ad esempio, nelle ultime elezioni americane ha fatto dire ai vescovi cattolici che chi votava l'abortista kerry faceva peccato mortale. e così ha fornito un bell'aiuto al criminale bush.

gianni revi 26.02.05 22:57| 
 |
Rispondi al commento

Cito dal commento di Nicola "Tutti i Papi presenti e futuri hanno e
avranno la loro funzione nel disegno di Dio...nessun Papa è migliore o
peggiore di un altro..tutti assolvono al volere di Dio."...Papa Alessandro Borgia...per dirne uno...ma fammi il piacere!!!

marcello chestini 26.02.05 14:39| 
 |
Rispondi al commento

ringrazio per l'ospitalità.....mi..sembra..che ..tutto il mondo..mediatico..abbia..già preparato..la..dipartita..del Papa...che tutto sià pronto..predisposto..per il grande evento.....la stessa attesxa..di una finale di campionato del mondo di calcio...sono pronte le telecamere.....gli studi per gli ospiti...documentari della memoria....per poi..ancora...elezioni del nuovo papa..apertura di nuovi scenari...minimo...il mondo mediatico...ci.."camperà"..alla grande..per una anno ed anche piu'....e tutto in nome dello share..della pubblicità...molto piu'..di un campionato mondiale..di calcio...
..mha...coraggio santo padre...non dia soddisfazione...

roland philips 26.02.05 10:32| 
 |
Rispondi al commento

Non è buonismo.
Woityla è prima di tutto un uomo, un vecchio uomo, che sta cercando di vivere gli ultimi anni della sua vita nel miglior modo possibile.
E per questo va rispettato.
Il resto, per ora, non lo trovo rilevante.
E' invece rilevante lo sciacallaggio mediatico a cui è sottoposto, cosa che sta diventando sempre più di moda, sottolineando spesso aspetti che persone intelligenti trovano banali e di scarso interesse.

Francesco "Dr.Tarr" Contini 25.02.05 19:34| 
 |
Rispondi al commento

Cosa che non avresti mai detto.

Ne sei sicuro?

Honor Blackman 25.02.05 19:28| 
 |
Rispondi al commento

Il Papa è il re dello Stato del Vaticano - e - come per la gerarchia sovietica - smetteranno l'accanimento terapeutico solo quando a Roma tutti saranno pronti per il nuovo Conclave ... un uomo normale non subirebbe quello che gli stanno infliggendo ... sono gli inconvenienti del mestiere di Papa - per altro ben noti a chi ascende al vertice della Chiesa.

Gian Paolo Orlandi 25.02.05 16:59| 
 |
Rispondi al commento

L'unica cosa che mi chiedo è cosa prova un fedele che crede in Dio e nel messaggio di Gesù, nella Santità del Papa, nella Sua infallibilità nel vederlo in queste condizioni di sofferenza umana e strumentalizzazione. Credo che se fossi illuminata dalla fede nel Dio del Cattolicesimo proverei compassione e rabbia. O forse nel vederlo comunque vivo tirerei un sospiro di sollievo.
Ma nessun uomo, neanche Gesù Cristo, è immortale. Magari più sensatamente, da buon cristiano, metterei da parte i miei egoismi e vorrei che l'uomo Karol vivesse la propria sofferenza in pace e intimità, senza che abbia sotto la sua finestra folle che CHIEDONO.
Il messaggio cristiano mi pare ruoti intorno al concetto di DARE e al sentimento AMORE.
I fedeli e la Chiesa stanno dimostrando questo?

Miranda Rolando 25.02.05 13:07| 
 |
Rispondi al commento

Ma che buonismo imperante...com'è che si dice? Mi viene il diabete con tutto questo zucchero!
A parte la banalità della battuta mi fa venir voglia di un bagno tutto questo "volemose bbene", si di un bagno per lavare via di dosso questo falso amore...amore per chi poi? Per una classe di uomini (escluso qualcuno) che l'ira di Gesù nel giorno del giudizio colpirà par prima! ...ma sto solo farneticando...è una battaglia persa...persa ogni qualvolta si da credito ai preti (dai novizzi ai vescovi). Gente detentrice del più grande e longevo strumento di controllo delle menti.

marcello chestini 25.02.05 12:52| 
 |
Rispondi al commento

Manuel: noi. Come pure noi paghiamo le pensioni degli ecclesiastici per le quali la CEI non paga i contributi.
E poi scusa, dai, vuoi davvero essere cosí crudele da chiedere ad un capo di stato estero soldi per un ricovero che causa innumerevoli disagi negli altri pazienti? Un po' di umanitá, per favore!

Luca Franchini 25.02.05 11:27| 
 |
Rispondi al commento

In questi giorni si parla sempre del Papa. Un grande uomo che ha fatto grandi cose. Lo ammiro tantissimo e lo rispetto profondamente. Oggi è un uomo molto malato, lo è da molto tempo ma, grazie alla 'moderna scienza medica' e all'accanimento con cui la curia lo costringe a vivere mi chiedo: E' giusto? Ieri gli hanno fatto una tracheotomia per farlo respirare. Domani... cosa faranno...

Glauco Silvestri 25.02.05 09:55| 
 |
Rispondi al commento

signori, per favore.. è del Papa che si parla.
Un po' di rispetto, che diamine!!!

Francesco "Dr.Tarr" Contini 25.02.05 00:27| 
 |
Rispondi al commento

Non per dire ma ...il papa le paga le tasse? è ricoverto presso un ospedale pubblico statale quindi finanziariamente a carico della sanità pubblica? e chi le paga le spese mediche a lui?

Manuel Milliery 24.02.05 22:14| 
 |
Rispondi al commento

Caro Marco quello che dici è giustissimo, sono pienamente d'accordo con te
forse mi hai frainteso
o come al solito mi sono espresso male!

alfredo serafini 24.02.05 20:48| 
 |
Rispondi al commento

Un commento al mio commento.
Mi sono dimenticato:
ciò che può essere deprecabile (alla quinta riga), naturalmente, non è il fatto che il papa riceva le super-cure (se le riceve), ma il fatto un altro non le riceva (se non le riceve).

Quello Diprima 24.02.05 19:45| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti, scrivo soltanto per commentare alcune frasi di alcuni messaggi che ho letto scorrendo il blog. E vorrei dire questo. Credo (credo) che se avessi un parente che stesse male e se vedessi un’altra persona soffrire, la mia reazione immediata sarebbe di sperare molto che guariscano entrambi: punto e basta. Certamente il papa riceverà cure che un comune mortale non riceve: e questo è deprecabile. Tuttavia ora il papa come un comune mortale, appunto, soffre. E se parliamo delle persone malate è forse meglio guardare solo alla loro sofferenza, senza paragoni. Se poi parliamo del “sistema sanitario” – come è necessario e giusto! – allora facciamo tutte le critiche che vogliamo: e facciamole dure. Ma non confondiamo le due cose. Secondo me, una persona che ha o ha avuto una persona cara così sofferente dovrebbe, rispettivamente, comprendere il papa e rivedere in lui il suo caro. Invece, una persona che non ha avuto (per fortuna!) questa esperienza dovrebbe guardarlo come esempio: per cercare di capire cosa significa.
Mi sembra anche fuori luogo – in questa circostanza, ovviamente – tirare in ballo tutte le atrocità commesse dalla Chiesa: se anche il papa fosse Hitler, la sua sofferenza – come quella di ogni altra persona – non sarebbe meno importante. E il papa non è Hitler.

Infine, un’ultima osservazione. Io non sono credente, ma per essere sincero, mi sembra stucchevole continuare a criticare la fissa della chiesa per le questioni sessuali. Se è vero che in Vaticano hanno questa mania contro i gay o la contraccezione, scusate tanto, ma semplicemente : e chi se ne frega? Voglio dire: prendiamo quello che di buono e grande può dare l’insegnamento cristiano; lasciamo in secondo piano (non “dimenticandolo”!) quello che ha fatto di male e soprattutto lasciamo perdere le questioni davvero ‘piccole’ come quello che si ‘dovrebbe’ fare sotto (o sopra) le lenzuola.

Un saluto,

Marco

Marco Fasciolo 24.02.05 19:27| 
 |
Rispondi al commento

Beh! A chi chiede più presenza al Beppe... sono pratico, provengo da due anni di comunicazione indefessa dal blog di Sergio Caputo... e non forzate... Questo è già molto... quando avrà la sensazione di parlare a Pari e non "apostoli" verrà...
Intanto io mi godo le sue News e spero di vederlo in giro!
Ciao a tutti
Nighty

Claudio Salvini 24.02.05 18:17| 
 |
Rispondi al commento

Un augurio da un uomo ad un altro uomo che ha una responsabilità immensa fare il Papa.
Forza Giovanni Paolo!Il tuo messaggio anche senza sentire la tua voce mi giunge forte e chiaro
....ed è un grande messaggio di AMORE ....ma siamo solo uomini ..solo degli uomini

Renato Ronchi 24.02.05 18:03| 
 |
Rispondi al commento

il papa ha distrutto l'equilibrio berlinese, il papa ha incoraggiato reagan nei suoi delirii più assurdi, il papa adesso merita che la storia gli si ritorca contro.

stefano spina 24.02.05 17:05| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,sono di Asti e volevo sapere come procedono le cose con il nostro "Illustre" Onorevole Galvagno..
Forza Beppe sei tutti noi..sei un grande!!!
Marco

Marco Piteo 24.02.05 14:02| 
 |
Rispondi al commento

Papa, crisi respiratoria
Il Pontefice ricoverato al Gemelli. Il portavoce vaticano Navarro Valls: "Ha avuto una ricaduta dell'influenza". Oggi non ha presieduto il Concistoro

alfredo serafini 24.02.05 13:24| 
 |
Rispondi al commento

Ci hanno rubato i colori per usarli nello sforzo bellico.
grande spettacolo a la spezia.MA caro beppe io non ho riso per nulla.
Continua cosi' e complimenti ancora.

un saluto matteo

matteo cerchi 24.02.05 12:48| 
 |
Rispondi al commento

ciao a tutti, vi segnalo questa notizia apparsa sul "C@c@oElefante di oggi"...merita di essere letta....mi raccomando: firmate numerosi!!!

Firma in rete la Lettera a Prodi sul risparmio energetico. E' il momento
di intensificare la pressione visto che hanno iniziato a discutere del
programma (finalmente!).
Dai gente, dateci sotto.
(Ovviamente e' benedetto e acquisisce un gran culo chi fa circolare la
notizia sugli spazi del movimento (forum ecc.) in rete.
L'indirizzo della lettera e': http://www.politicando.altervista.org/ (lo
ha messo in rete Carlo di Milano, gloria a lui.)

Sonia Sammartinaro 24.02.05 12:32| 
 |
Rispondi al commento

Laura ha ragione, Beppe....se ci sei batti un colpo!!

Cesare Campra 24.02.05 12:20| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei fare i mie complimenti al Sig. Ruggero Pinza.

--
Gian Maria Freddi
Un mondo migliore è possibile:
http://www.worldsocialism.org - http://worldsocialism.blog.excite.it

Gian Maria Freddi 24.02.05 11:25| 
 |
Rispondi al commento

Concordo con Serafini,con tutto il rispetto per il papa malato,chissà che medicine"speciali"gli daranno mentre ad un comune mortale..che si fotta! Comunque Beppe,ribadisco, devi comunicare con noi altrimenti questo blog è un lavoro a metà. Magari ora no perchè sei in giro e avrai il tuo da fare,ma poi...i tuoi apostoli devi guidarli.Non ti chiediamo uno "spettacolo" via rete ma di INTERAGIRE veramente, non con messaggi pre-confezionati da un tuo addetto.So che non ti offenderai per queste parole...il fatto è che abbiamo bisogno di te!!baci LAURA

laura marcato Commentatore in marcia al V2day 24.02.05 11:12| 
 |
Rispondi al commento

Rammento il silenzio sulle stragi naziste di Pio XII, che da cardinale negoziò i concordati col Reich (1933), come non scordo la benedizione di Mussolini da parte del suo predecessore Pio XI.
La chiesa è sempre stata "imperante e imperatrice" di dogmi contro la natura, penso a Galileo.
Mi presi la briga, anni fa, di leggere le poesie di Giovanni Paolo II. Belle, devastanti, perché scritte da lui. Solo per quello. Fossero state "partorite" da un uomo qualunque, sarebbero state banali, come forse sono veramente.
È sottilissimo il confine fra "poesia" e "acqua calda", e molte volte la differenza la fa lo stato d'animo di chi le legge, soprattutto dopo aver letto il nome dell'autore...
Soffro per l'uomo che soffre, ma penso all'ottusità della chiesa contro la contraccezione, e ai crimini da lei perpetrati.
Il libro del pontefice in una rivista con donnine nude in copertina?
La chiesa i testi indigesti li metteva al rogo.
Sorry, ma tutto quello che riguarda il vaticano - per me - è paragonabile all'uso che si fa della menzogna.
Cristo inorridirebbe pensando all'opera svolta nei secoli dai figlicci di Pietro...

Ruggero Pinza 24.02.05 10:49| 
 |
Rispondi al commento

Guardate che il Papa non è l'unico malato che soffre sulla faccia della terra, ci sono tante persone che stanno peggio di lui, però non hanno la possibilità di ricevere le stesse attenzioni è cure.. però lui è il papa, che scherziamo!!
Chi ha un parente malato in casa, o peggio all'ospedale, sa cosa voglio dire: se ne sbattono altamente se non è sufficente l'assistenza di base, se non conosci il primario di turno puoi anche schiattare, non frega niente a nessuno, poi arriva "uno" che ha un pò d'influenza e ha vicino i migliori medici e luminari,
PER UN'INFLUENZA!!!!!!

alfredo serafini 24.02.05 10:47| 
 |
Rispondi al commento

Beppe,

noto, senza molto stupore, che hai toccato un tasto molto delicato, addirittura c'è chi insulta; e poi dicono che i fondamentalisti sono pericolosi, non capisco.
E' come se domani andassi, che ne so, a Jeddah e gridassi in una piazza qualsiasi qualcosa di irriverente verso i musulmani, penso che durerei non più di 2 minuti; ecco quì è la stessa cosa, solo che fortunatamente siamo più civili;
ovvero abbiamo un'altra cultura.

ciao

Curzio Calì 24.02.05 10:36| 
 |
Rispondi al commento

GP è stato il primo Papa a capire l'importanza dei media (ha portato tutto su di sè: la nuova chiesa, il nuovo millennio, prima con le parole e poi solo con il corpo e una volontà coriacea di non staccare la spima), ed è un destino crudele che lo vuole strumentalizzato nelle sue espressioni. Ma ogni persona di buon senso sa leggere negli occhi e nelle mani incapaci a stare ferme il vero messaggio del Papa, mentre il Vaticano fronda manda Ratzinger a benedire il feretro di Don Giussani, si inventa un libro (e dire che GP II i best-seller li legge e li sa(peva) scrivere), si inventa una versione calmierata sulle nuove tecnologie. Com'è che si dice? Sic transit gloria mundi...

davide cavagnero 24.02.05 10:27| 
 |
Rispondi al commento

Ma, scusate, chi ci crede che il Papa ha scritto un libro? chi ci crede che parli di internet come se fosse un discorso da bar?
questi sono solo i messaggi che TENTANO di passarci attraverso l'immagine del Papa perchè sanno che è un personaggio che fa parlare, che "buca" il televisore.
Ma non si sono accorti che più delle parole, questo uomo per tutta la vita ha tentato di mostrare al mondo la sua grandezza con i GESTI , ed è ancora con il linguaggio dei gesti che ci fa riflettere, con il suo viso sofferente dalla finestra del Gemelli, con la mano alzata in segno di saluto e ringraziamento per l'affetto che la gente gli dimostra...sappiamo tutti che le parole che dice o che scrive ormai non sono più farina del suo sacco...ma la sua presenza si,è questa la forza del Papa. E' vero, Beppe, che ne approfittano, ma non saranno due copertine su Bild a scalfire 25 anni di grandezza.

Cesare Campra 24.02.05 10:14| 
 |
Rispondi al commento

"Tu che eri sportivo, dinamico ed energico vederti parlare in playback, e ora anche autore di un libro non tuo, che scatena polemiche in Germania sull’aborto paragonato agli stermini nazisti.

Cosa che non avresti mai detto."

Ma scusa caro Beppe, ma te a volte, a far ste rivoltate di frittate un briciolino non ti vergogni?
Ma ti tieni informato leggendo novella3000 o cronacavera? Qualunque scemenza passa al tg l'assorbi senza filtro?
Se domani su novella3000 leggi che il Papa si fa le pugnette con la sinistra scrivi che è un vecchio segaiolo mancino?
Sono onestamente disorientato, ti dirò la verità, ho la sensazione che questo blog sia solo uno specchietto per allodole e raccattare pubblicità per gli spettacoli, visto poi che non replichi mai a nessun messaggio, non c'è comunicazione, è un monologo. Sospetto persino che non sia nemmeno tu l'autore dei messaggi. Te lo auguro almeno.

Riccardo Palazzani 24.02.05 09:46| 
 |
Rispondi al commento

E’ il nuovo (?) mondo dove viene venduta per vera la manipolazione finalizzata a condizionare. Il fattore legittimante lo si identifica in un attore che personalmente o istituzionalmente ha una valenza tale da regalargli credibilità, magari in un campo diverso da quello dell’ intervento cui è chiamato. Il modus non è diverso dal medievale rifiuto della terra rotonda perché ritenuta non Aristotelicamente compatibile. Il regresso è grande, è un’ onda storica al cui confronto lo tzunami corrisponde al movimento generato da un sasso in uno stagno. Non c’ è più religione (c’ è mai stata ?). Non c’ è più il Papa (solo Lui ?), dovremmo essere in lutto per la morte della coscienza ma per esserlo dovremmo averla.
DUBITO ERGO SUM.

Paolo Pucci 24.02.05 09:43| 
 |
Rispondi al commento

Ma allora era vero che lo fanno "parlare" in playback.. e io che pensavo di essermelo sognato.
Sinceramente sono proprio disgustato da come si stanno comportando con il Papa, ma come si fa a non accorgersi del dramma umano che sta vivendo (vivendo penso, anche se sara' talmente imbottito da psicofarmaci...). Ma forse e' proprio quello che vogliono.

christian zanata Commentatore in marcia al V2day 24.02.05 09:04| 
 |
Rispondi al commento

Uso questa pagina perchè noto che le altre vengono dimenticate.Voglio dare un'informazione a chi lavora "sotto padrone":sapete che pochi giorni fa hanno varato la legge per cui la liquidazione viene data solo se il lavoratore entro luglio farà una dichiarazione dove SPECIFICA che la vuole avere a fine rapporto? Per chi non la fa, verrà data con la pensione...se ci arriva con la salute!Naturalmente quelli che sono ancora disoccupati oltre quella data, non hanno possibilità di scelta.Ma io mi chiedo..non c'era,tempo fa,una voce di corridoio che allertava sul fatto che tra pochi anni toglieranno le pensioni? LEGGENDA METROPOLITANA???

laura marcato Commentatore in marcia al V2day 23.02.05 21:37| 
 |
Rispondi al commento

Pienamente d'accordo con il pensiero di Beppe.......anche a me fa troppa tristezza vederlo leggere in quella maniera, veder una benedizone virtuale...la mano che trema, il viso gonfio, la forza che gli manca.....lui che sciava, lui che girava il mondo, lui che non aveva paura di niente........

salvatore carrozzo 23.02.05 21:07| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori