Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Genova

  • 508


Clicca su meetup.gif il gruppo degli amici di Beppe Grillo di Genova

img.jpg


La vita è diventata uno spettacolo dove noi siamo gli spettatori
e dobbiamo anche pagare il biglietto.

Fate sentire la vostra voce su Genova cliccando su Commenti!

Beppe Grillo.

1 Feb 2005, 13:51 | Scrivi | Commenti (508) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 508


Commenti

 

è una vergogna

comprare mi piace facebook Commentatore certificato 26.09.15 14:00| 
 |
Rispondi al commento

Ho comprato a Firenze, da Feltrinelli il dvd del tuo spettacolo registrato a Roma ad Aprile 2005. Sei come sempre un grande. Ormai più che un comico bisogna definirti un filosofo ed un guru di quest'epoca. Comunque sono fiduciosa che con la rete forse riusciremo a cambiare qualcosa.
Grazie

mara arsie 26.02.06 19:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ieri sera (verso le 20:00) accompagno 2 amici venuti da Milano, facciamo un giro nel Centro con passaggio nella "famosa" Via del Campo, all'altezza di una piazzetta l'immagine non proprio turistica (ma purtroppo rituale) della Città: 20/30 ubriachi extracomunitari, i quali ovviamente urinavano tranquillamente dappertutto, un simpaticissimo pavimento di bottiglie (anche rotte!) un tipico negozietto notturno asiatico "fornitore ufficiale" delle pisciate.....opps.. volevo dire bevute (e l'unico a guadagnarci.....) una tecnologica telecamera (del Comune ???) che controlla eventuali problemi alla prostata dei clienti/avventori.............ed infine un melanconico locale (anche carino) con un nome emblematico "Cattiva Strada" !!!!!!!!!!!!!
Grazie ed Arrivederci !!!

Mario Dofi 26.02.06 07:51| 
 |
Rispondi al commento

stamattina come al solito chiedo in edicola "la repubblica"terminata cosi come l'avevano terminata altre 3 edicole,oggi regalavano un libro,quanta voglia di cultura quando danno un libro gratis.
pertanto a malinquore ho comperato il secolo xix e scopro che costa uno euro pagine 39 di cazzate ma quanto dovrebbe costare repubblica o il corriere della sera con le loro 68/70 pagine?

Mancini Roberto 14.02.06 22:43| 
 |
Rispondi al commento

mia figlia ventiduenne iscritta ad economia all'università di genova, questa mattina ha trovato un insufficente (voto del suo ultimo esame esposto in bacheca)
sorpresa(infatti pensava che l'esame fosse andato bene), chiede spiegazioni all'insegnante
la risposta è questa : "hai scritto troppo e non avevo ne voglia ne tempo di leggerlo"
Cosa fare?????????????
Attendiamo suggerimenti.

angela sacco 13.02.06 14:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il ministro Baccini ha aperto un blog per la sua candidatura a sindaco di Roma. Nel blog si parla però principalmente dello sblocco delle assunzioni per il 2005, che migliaia di italiani stanno aspettando. Poichè Baccini, in qualità di Ministro della F(i)nzione Pubblica, è il responsabile dell'iter per lo sblocco, vorrei pregare tutti i lettori di andare sul blog di Baccini per far sentire la propria voce, in modo che forse il ministro si da una mossa, ponendo fine all'agonia di migliaia di precari e disoccupati in attesa di assunzione.
Questo è il blog: http://www.romacomelavorrei.it/dblog/articolo.asp?articolo=12#commenti

Date anche un'occhiata qua: web.tiscali.it/assunzioni2005

P.s. scrivo in tutti i post, non perchè sono uno spammer, ma perchè stiamo parlando di un problema che riguarda tutta l'Italia, quindi deve avere la massima divulgazione.
Ciao

Boor bon 13.02.06 11:45| 
 |
Rispondi al commento

A proposito del servizio sms di Trenitalia....
sono una studentessa che abita ad Arenzano e frequenta l'ultimo anno di liceo...tutte le mattine ovviamente mi trovo a dover prendere il treno...quando c'è!!! un amico che viaggia con me si è iscritto al servizio sms il quale, di solito, informa sempre sui ritardi e le soppressioni....peccato che lo faccia con 1 oretta buona di ritardo (ma allora è una mania?)!!!!!
Prendiamo un treno che parte all'incirca alle 7,15 del mattino...quando viene soppresso, o quando è in ritardo (molto frequentemente), sapete quando ci arriva l'sms?!?!!?! alle 8!!!!ma grazie davvero, che bel servizio, peccato che ce ne eravamo accorti da un pezzo!!!!
E poi il caso clamoroso di ieri: dovevo andare fino a Genova Brignole col mio ragazzo, il quale abita a Genova Voltri, quindi sale dopo di me. Io ho l'abbonamento che mi copre fino a Voltri, e da lì in poi il mio ragazzo mi compra sempre un biglietto da 1€ (sapete quei biglietti che valgono anche per i pullman, non guardano i chilometri ma hanno una validità di 90 minuti, che si trovano solo in vendita a Genova), così spendo meno rispetto al chilometrico che dovrei fare partendo da Arenzano...
Ieri arrivo a Voltri, mi affaccio dal finestrino, e il mio ragazzo mi dice di scendere lì. Morale della favola: a Voltri non ci sono più biglietti. Non si può più viaggiare. Nella sala d'aspetto c'è una scena decisamente scoraggiante: biglietteria chiusa, macchinetta per i biglietti guasta, e il tabaccaio vicino ha finito ormai da un pezzo i biglietti da 90 minuti e non può fare quelli chilometrici...ieri a Genova Voltri non si poteva più prendere il treno!!!ma come si fa?!?!?!mi sono arrabbiata veramente tanto!!!
Concludo ricordando la volta che sono andata in stazione ad Arenzano e ho trovato 1 scena davvero da fotografare: la biglietteria chiusa con la vetrina tappezzata di post-it con decine di messaggi del tipo "treno delle 19,30 soppresso dal 1 novembre fino al 1 dicembre"..AIUTOOOO!!!

Valentina Vale 12.02.06 12:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Rispondo al Sig. Mantero che penso che sia il webmaster del sito WWW.voltri???????
Ma si ricorda che quest'estate avevo scritto nel suo forum alcune lamentele su la spiaggia di Voltri, facendo Venire PRIMOCANALE, ma nessuno hai mai commentato la cosa.
Lei sta scrivendo al Sig. Grillo MOLTO in ritardo, ma la stessa cosa hanno fatto i cittadini di Voltri, che quando c'e stata la prima riunione di Circoscrizione, per spiegare come si fossero svolti i lavori, si sono presentati in 4, adesso ha opera ( distruzione) compiuta si lamentano( vabbe' che e' gratis)

Vincenzo Trifirò 10.02.06 18:42| 
 |
Rispondi al commento

non capite veramente nulla parlate con uno che ha miliardi su miliardi e secondo voi come li investe????immobili, banche, borsa ecc. i suoi spettacoli sono pagatissimi, vi ricordo!!state attenti a quelli che vogliono fare i samaritani,quello è comunista come mussolini,ahahahahah bravi bravi....le favole.....

rossi mario 08.02.06 14:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

non capite veramente nulla parlate con uno che ha miliardi su miliardi e secondo voi come li investe????immobili, banche, borsa ecc. i suoi spettacoli sono pagatissimi, vi ricordo!!state attenti a quelli che vogliono fare i samaritani,quello è comunista come mussolini,ahahahahah bravi bravi....le favole.....

marco iacobello 08.02.06 14:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Beppe,
hai presente Voltri, dove c'e' l'ultima spiaggia cittadina del ponente ? Dove puoi ancora vedere al mattino i pescatori tirare le reti dalla spiaggia? E dove d'estate da Sestri P. in poi vengono ancora a fare i bagni in mare che , quando tira la tramontana, sembra anche limpido?
Ebbene, anche quest'ultimo tratto di spiaggia sta per sparire per far posto alla massicciata di sostegno della nuova passeggiata...ma non si era detto che le opere di sostegno dovevano essere fatte affondando massicciate al largo ? Possibile che i progetti di lavori fatti A CASA NOSTRA non siano mai resi pubblici ? Ci bloccano (forse) l'allungamento della diga portuale a levante e intanto con la scusa della passeggiata ci stanno riempiendo la spiaggia da ponente ?!?!?!
Per favore di qualcosa anche te !!

Marco Mantero 07.02.06 15:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

io lavoro al wtc e sto sentendo ogni giorno lamentele riguardo la stazione ferroviaria lì vicino perché sembra che passino solo due treni, uno che arriva la mattina al wtc dal ponente e l'altro che parte dal wtc verso il ponente e che parte, tra l'altro alle 17.30, ad un orario non proprio ideale per chi si trattiene un po' di più in ufficio.
Ma io mi chiedo... Ma non potevano utilizzare i finanziamenti per questa inutile stazione, visto l'utilizzo, per potenziare la metropolitana, creando una stazione anche a sampierdarena o verso il ponente... Vista la situazione del traffico a genova, specie verso ponente, una maggiore estensione e capillarità della metropolitana sarebbe un toccasana per la città.
Tante cose

Marco Prezzo 03.02.06 23:30| 
 |
Rispondi al commento

De Andrè:

"Tra questa gente che osserva e si lamenta,
pure Colombo è stato uno fra cento,
e adesso in mare veleggia la rumenta,
strana Genova"

Luca

Luca Spinelli 03.02.06 10:49| 
 |
Rispondi al commento

Tutte le mattine vorrei che il dipendente Merella (assessore al traffico...) mi accompagnasse da Voltri fino a Genova Ovest. Ma quando capiranno che l'uscita di Genova Ovest ma soprattutto l'immissione verso la città è inadeguata. Auto verso la sopraelevata, TIR verso il porto e turisti verso i traghetti. E intanto ore di coda.

enrico fresta 02.02.06 10:54| 
 |
Rispondi al commento

caro Beppe,
se hai visto sui giornali di due sabati fa e' uscito un bel articolo su Piazza della VITTORIA INFESTATA dai punk bestia e dal sudiciume.
Nonostante questo niente e' cambiato , nessun netturbino che pulisce la piazza , cani che sporcano sotto i portici e altro.
Servirebbe una tua brillante idea per sensibilizzare una situazione che sta diventando
pesante.
Naturalmente invece le tasse arrivano puntuali come la morte !!!!
un caro saluto
Stefano Garassino

stefano garassino 01.02.06 11:17| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe Grillo e amici questo è la prima volta che visito il tuo sito, ho visto tutti i tuoi spettacoli qui a GE. , ho avuto anche la fortuna di incontrarti "alle streghe " dove hai cantato davanti a ben 20-25 persone sei un vero mito ....ti espongo il mio problema : io sono un artigiano materassaio,39 anni, ricostruisco gli ancora validi materassi di lana e vendo da 20 anni materassi d'ogni genere , sono nauseato e schifato dalla continua pubblicità truffa che canale 5 perpetua ogni giorno con la eminflex,e le televendite in genere. Io parlo di quella dei materassi perche' è il mio campo e un pò ne conosco.... i prezzi che loro danno dei materiali che vendono non sono veritieri i materiali che regalano nn sono conformi a ciò che dicono regalano piumoni in vero piumino d'oca , coperte in lana pregiata ,copriletti in pura seta...tutti autenticamente non conformi all'ordine..ti domando hai mai provato a chiedere il diritto di recesso all'EMINFLEX.
Canale 5 intasca svariati milioni di euro da questi , penso che sappia benissimo che vendono della "rumenta", penso che sappiano benissimo che 7 milioni di italiani all'anno rimangono ingannati , ma striscia la notizia , il gabibbo e tutta l'allegra combriccola tacciono e permettono che tutto ciò continui...quindi arrivo al dunque è molto più facile attaccare quella truffatrice della wanna marchi, piuttosto che smascherare chi tanti euro versa nelle casse di mediaset .Ogni giorno io ho a che fare con persone che sono state ingannate perchè, ingenue ,hanno creduto al bel Mastrota e dopo aver sborsato tanti euro .....in piccole rate( con interessi!!!!)e aver pagato un piccolo cotributo spese, si trovano sotto la schiena un ritrovato speciale che con molto meno trovavano in ogni negozio d'Italia... Gente aprite gli occhi la befana non esiste, andate nel vostro negozio di fiducia sotto casa e confrontate i prezzi con la bellissima rete "eletta" fatta con i stessi legni delle cassete della frutta , altro che 450,00 euro!

cannone massimo 01.02.06 10:41| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe Grillo e amici questo è la prima volta che visito il tuo sito, ho visto tutti i tuoi spettacoli qui a GE. , ho avuto anche la fortuna di incontrarti "alle streghe " dove hai cantato davanti a ben 20-25 persone sei un vero mito ....ti espongo il mio problema : io sono un artigiano materassaio,39 anni, ricostruisco gli ancora validi materassi di lana e vendo da 20 anni materassi d'ogni genere , sono nauseato e schifato dalla continua pubblicità truffa che canale 5 perpetua ogni giorno con la eminflex,e le televendite in genere. Io parlo di quella dei materassi perche' è il mio campo e un pò ne conosco.... i prezzi che loro danno dei materiali che vendono non sono veritieri i materiali che regalano nn sono conformi a ciò che dicono regalano piumoni in vero piumino d'oca , coperte in lana pregiata ,copriletti in pura seta...tutti autenticamente non conformi all'ordine..ti domando hai mai provato a chiedere il diritto di recesso all'EMINFLEX.
Canale 5 intasca svariati milioni di euro da questi , penso che sappia benissimo che vendono della "rumenta", penso che sappiano benissimo che 7 milioni di italiani all'anno rimangono ingannati , ma striscia la notizia , il gabibbo e tutta l'allegra combriccola tacciono e permettono che tutto ciò continui...quindi arrivo al dunque è molto più facile attaccare quella truffatrice della wanna marchi, piuttosto che smascherare chi tanti euro versa nelle casse di mediaset .Ogni giorno io ho a che fare con persone che sono state ingannate perchè, ingenue ,hanno creduto al bel Mastrota e dopo aver sborsato tanti euro .....in piccole rate( con interessi!!!!)e aver pagato un piccolo cotributo spese, si trovano sotto la schiena un ritrovato speciale che con molto meno trovavano in ogni negozio d'Italia... Gente aprite gli occhi la befana non esiste, andate nel vostro negozio di fiducia sotto casa e confrontate i prezzi con la bellissima rete "eletta" fatta con i stessi legni delle cassete della frutta , altro che 450,00 euro!

cannone massimo 01.02.06 10:40| 
 |
Rispondi al commento

?POSTE ITALIANE? ciao, da circa un anno mi occupo insieme ad un’amica di raccogliere materiale scolastico da inviare ai bambini delle scuole elementari dell’isola di Sao Tiago (Cabo Verde).
Purtroppo agli sportelli delle Poste Italiane ci hanno confermato che non esistono tariffe agevolate per invio di materiale a scopo umanitario, quindi abbiamo sempre inviato il nostro materiale avvalendoci della tariffa per raccomandata all’estero di “lettere voluminose” : Dimensioni minime 14 cm di lunghezza e 9 cm di larghezza - Dimensioni massime lunghezza + larghezza + spessore = cm 90 (la dimensione maggiore non può superare cm 60) - Peso massimo kg 2 - Tariffa 15.35 euro (Capo Verde = Zona 3).
Fino dicembre 2005 non abbiamo avuto alcun problema per inviare i nostri "preziosi" pacchi. In data 22/12/05 mi presento alle poste di Sampierdarena con i miei soliti 10 pacchi, e inciampo in un impiegato un po’ indisponente che si rifiuta di accettare i miei pacchi per la sopracitata tariffa a causa di una “circolare che impone il limite di 3 cm di altezza per le lettere voluminose da inviare all'estero, a decorrere dal 01/12/05”.
Nessuno mi ha voluto dare copia di questa circolare, o comunque qualcosa di scritto riguardo le nuove regole; ha accettato solo 5 pacchi su 10; ma gli altri 5 pacchi sono stati accettati 15 minuti dopo da un altro ufficio postale poco distante alla stessa tariffa di 15.35 euro, mentre a Samp mi avrebbero fatto pagare la tariffa del paccocelere ordinario (ben più del doppio!!)
Ho notato che c’era un po’ di confusione tra gli impiegati di Samp, ho sentito diverse versioni riguardo questa nuova circolare, e qualcuno addirittura ha detto che la circolare è arrivata al loro ufficio solo per via orale...
E' possibile che le Poste Italiane possano applicare diversi criteri di valutazione e diverse tariffe nei vari uffici a discrezione dell’impiegato di turno? E pi esistono "regole orali" che possono essere applicate senza alcuna informazione data al pubblico?
ciao Clara - GE

Clara Ugricich 30.01.06 23:24| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno a tutti!
Volevo segnalarvi una cosa molto "simpatica" che sta accadendo a Chiavari.
Una certa Arch. Tiscornia, assessore all'Ambiente del Comune di Chiavari, dopo essersi rivolta direttamente ai cittadini chiavaresi per segnalare corruzione e favoritismi della precedente amministrazione comunale guidata dal Dott. Agostino,e avere fatto cadere la giunta precedente il quale favoriva, a suo dire e giustamente, una edilizia cementificatrice delle nostre coste con impatto ambientale enorme, ora promuove e FIRMA CON IL SUO NOME, progetti per costruire un palazzo residenziale proprio sotto una montagna (AVETE PROPRIO CAPITO BENE !!!)... alla faccia della TUTELA AMBIENTALE tanto sventolata precedentemente!!!
I rischi idrogeologici, di sicurezza, di impatto su un'area a vincolo ambientale... NON ESISTONO PIU', CA_ _ O !!!!!!!!!!!!!!!!!

Vi prego fatevi sentire contro una ennesima rappresentante del comune detto... "ATTENTI AL LUPO (poi così posso essere io la volpe)".

Stefano M. 30.01.06 09:44| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno a tutti!
Volevo segnalarvi una cosa molto "simpatica" che sta accadendo a Chiavari.
Una certa Arch. Tiscornia, assessore all'Ambiente del Comune di Chiavari, dopo essersi rivolta direttamente ai cittadini chiavaresi per segnalare corruzione e favoritismi della precedente amministrazione comunale guidata dal Dott. Agostino,e avere fatto cadere la giunta precedente il quale favoriva, a suo dire e giustamente, una edilizia cementificatrice delle nostre coste con impatto ambientale enorme, ora promuove e FIRMA CON IL SUO NOME, progetti per costruire un palazzo residenziale proprio sotto una montagna (AVETE PROPRIO CAPITO BENE !!!)... alla faccia della TUTELA AMBIENTALE tanto sventolata precedentemente!!!
I rischi idrogeologici, di sicurezza, di impatto su un'area a vincolo ambientale... NON ESISTONO PIU', CA_ _ O !!!!!!!!!!!!!!!!!

Vi prego fatevi sentire contro una ennesima rappresentante del comune detto... "ATTENTI AL LUPO (poi così posso essere io la volpe)".

Stefano M. 30.01.06 09:44| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno a tutti!
Volevo segnalarvi una cosa molto "simpatica" che sta accadendo a Chiavari.
Una certa Arch. Tiscornia, assessore all'Ambiente del Comune di Chiavari, dopo essersi rivolta direttamente ai cittadini chiavaresi per segnalare corruzione e favoritismi della precedente amministrazione comunale guidata dal Dott. Agostino,e avere fatto cadere la giunta precedente il quale favoriva, a suo dire e giustamente, una edilizia cementificatrice delle nostre coste con impatto ambientale enorme, ora promuove e FIRMA CON IL SUO NOME, progetti per costruire un palazzo residenziale proprio sotto una montagna (AVETE PROPRIO CAPITO BENE !!!)... alla faccia della TUTELA AMBIENTALE tanto sventolata precedentemente!!!
I rischi idrogeologici, di sicurezza, di impatto su un'area a vincolo ambientale... NON ESISTONO PIU', CA_ _ O !!!!!!!!!!!!!!!!!

Vi prego fatevi sentire contro una ennesima rappresentante del comune detto... "ATTENTI AL LUPO (poi così posso essere io la volpe)".

Stefano M. 30.01.06 09:41| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe grillo,
innanzitutto tanti complimenti..
stasera mi tocca il duro lavoro notturno..lavoro in un contac center (00:00/8:00)..insomma lavoro per il servizio clienti di una notissimmaaaaa .......compagnia di telefonia mobile!!!
è la prima volta che visito il suo sito..il motivo di questa prima visita è che prima di venire a lavorare..mi sono immersa guardando il dvd del suo spettacolo a roma del 28/4/05..che dire..rimango senza parole..ottimo
sono di Genova anche io, ho 27 anni vivo da sola da 5...e la realtà è terribile..un ambiente di lavoro a Genova impostato come una multinazionale...ma noooooo nn siamo in America!!! siamo in Italia..ci propongono uno stile di lavoro assurdo..8 ore davanti ad un pc..ovvio abbiamo le pause sindacali videoterminalisti..ma i turni sono assurdi..và a farsi...fott... l'equilibrio psico fisico di un umano!!! mha!!! c'è un mha..a Genova sono pochi i lavori a tempo indetemrinato..e io lo sono da 1 anno ..e mi viene bene perche ora cerco casa in affitto..e almeno posso far vedere a qlc che ho delle certezze in mano.. uno stipendio da 900equalcosa!! un affitto in una zona normale è apri a 500/600€ mi dice come si può fare a vivere??!!!!e nn ho un mezzo meno male altrimenti mi conviene spendere lo stipendio per una bara..e farmi seppellire viva!! ma nonost tutto nn mi lamento.!! oddio convivo con l'ansia, un pò di stress da lavoro..parlare con persone arroganti e cafone tutto il giorno al telefono..mio dio..
insomma tante parole..di tanti ..ma nulla..
un piccolo sfogo..e buona giornata a tutti..
paola

paola di paola 30.01.06 00:44| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe grillo,
innanzitutto tanti complimenti..
stasera mi tocca il duro lavoro notturno..lavoro in un contac center (00:00/8:00)..insomma lavoro per il servizio clienti di una notissimmaaaaa .......compagnia di telefonia mobile!!!
è la prima volta che visito il suo sito..il motivo di questa prima visita è che prima di venire a lavorare..mi sono immersa guardando il dvd del suo spettacolo a roma del 28/4/05..che dire..rimango senza parole..ottimo
sono di Genova anche io, ho 27 anni vivo da sola da 5...e la realtà è terribile..un ambiente di lavoro a Genova impostato come una multinazionale...ma noooooo nn siamo in America!!! siamo in Italia..ci propongono uno stile di lavoro assurdo..8 ore davanti ad un pc..ovvio abbiamo le pause sindacali videoterminalisti..ma i turni sono assurdi..và a farsi...fott... l'equilibrio psico fisico di un umano!!! mha!!! c'è un mha..a Genova sono pochi i lavori a tempo indetemrinato..e io lo sono da 1 anno ..e mi viene bene perche ora cerco casa in affitto..e almeno posso far vedere a qlc che ho delle certezze in mano.. uno stipendio da 900equalcosa!! un affitto in una zona normale è apri a 500/600€ mi dice come si può fare a vivere??!!!!e nn ho un mezzo meno male altrimenti mi conviene spendere lo stipendio per una bara..e farmi seppellire viva!! ma nonost tutto nn mi lamento.!! oddio convivo con l'ansia, un pò di stress da lavoro..parlare con persone arroganti e cafone tutto il giorno al telefono..mio dio..
insomma tante parole..di tanti ..ma nulla..
un piccolo sfogo..e buona giornata a tutti..
paola

paola luna 30.01.06 00:42| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe grillo,
innanzitutto tanti complimenti..
stasera mi tocca il duro lavoro notturno..lavoro in un contac center (00:00/8:00)..insomma lavoro per il servizio clienti di una notissimmaaaaa .......compagnia di telefonia mobile!!!
è la prima volta che visito il suo sito..il motivo di questa prima visita è che prima di venire a lavorare..mi sono immersa guardando il dvd del suo spettacolo a roma del 28/4/05..che dire..rimango senza parole..ottimo
sono di Genova anche io, ho 27 anni vivo da sola da 5...e la realtà è terribile..un ambiente di lavoro a Genova impostato come una multinazionale...ma noooooo nn siamo in America!!! siamo in Italia..ci propongono uno stile di lavoro assurdo..8 ore davanti ad un pc..ovvio abbiamo le pause sindacali videoterminalisti..ma i turni sono assurdi..và a farsi...fott... l'equilibrio psico fisico di un umano!!! mha!!! c'è un mha..a Genova sono pochi i lavori a tempo indetemrinato..e io lo sono da 1 anno ..e mi viene bene perche ora cerco casa in affitto..e almeno posso far vedere a qlc che ho delle certezze in mano.. uno stipendio da 900equalcosa!! un affitto in una zona normale è apri a 500/600€ mi dice come si può fare a vivere??!!!!e nn ho un mezzo meno male altrimenti mi conviene spendere lo stipendio per una bara..e farmi seppellire viva!! ma nonost tutto nn mi lamento.!! oddio convivo con l'ansia, un pò di stress da lavoro..parlare con persone arroganti e cafone tutto il giorno al telefono..mio dio..
insomma tante parole..di tanti ..ma nulla..
un piccolo sfogo..e buona giornata a tutti..
paola

paola luna 30.01.06 00:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro beppe grillo,
innanzitutto tanti complimenti..
stasera mi tocca il duro lavoro notturno..lavoro in un contac center (00:00/8:00)..insomma lavoro per il servizio clienti di una notissimmaaaaa .......compagnia di telefonia mobile!!!
è la prima volta che visito il suo sito..il motivo di questa prima visita è che prima di venire a lavorare..mi sono immersa guardando il dvd del suo spettacolo a roma del 28/4/05..che dire..rimango senza parole..ottimo
sono di Genova anche io, ho 27 anni vivo da sola da 5...e la realtà è terribile..un ambiente di lavoro a Genova impostato come una multinazionale...ma noooooo nn siamo in America!!! siamo in Italia..ci propongono uno stile di lavoro assurdo..8 ore davanti ad un pc..ovvio abbiamo le pause sindacali videoterminalisti..ma i turni sono assurdi..và a farsi...fott... l'equilibrio psico fisico di un umano!!! mha!!! c'è un mha..a Genova sono pochi i lavori a tempo indetemrinato..e io lo sono da 1 anno ..e mi viene bene perche ora cerco casa in affitto..e almeno posso far vedere a qlc che ho delle certezze in mano.. uno stipendio da 900equalcosa!! un affitto in una zona normale è apri a 500/600€ mi dice come si può fare a vivere??!!!!e nn ho un mezzo meno male altrimenti mi conviene spendere lo stipendio per una bara..e farmi seppellire viva!! ma nonost tutto nn mi lamento.!! oddio convivo con l'ansia, un pò di stress da lavoro..parlare con persone arroganti e cafone tutto il giorno al telefono..mio dio..
insomma tante parole..di tanti ..ma nulla..
un piccolo sfogo..e buona giornata a tutti..
paola

paola luna 30.01.06 00:40| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe sono una madre di famiglia che si chiede per quale motivo le macchine non catalizzate non possano circolare dalle otto del mattino sino alle sette di sera tutti i giorni tranne la domenica... Eppure si paga il bollino blu ogni sei mesi... che senso ha? Almeno non ci facessero pagare il bollino Blu... oppure ci facessero pagare una sovrattassa...

Ho capito che le macchine non catalizzate inquinano, ma inquinano allo stesso modo quelle catalizzate che percorrono piccoli tratti...

Per non parlare del fatto che adesso hanno cominciato a prenderci per i fondelli con la storia dell'Euro1 euro 2 euro 3, è solo un modo per fregare i soldi a tutti noi... se fanno un euro 1 che tra dieci anni non potrà più circolare in città che non lo vendano... facciano direttamente delle macchine ibride, ma subito... potevano iniziare a farlo con la panda, investire qualche soldo in più... invece di finanziare la canzone di quell'ipasticcato di Vasco Rossi

Mara Meo 28.01.06 20:07| 
 |
Rispondi al commento

COMMERCIO DI ARIA?
Nella giornata di Giovedì 26 gennaio 2005 durante il convegno annuale di CasaClima indetto dalla Provincia di Bolzano si è verificata una "GRILLATA". La Provincia di Bolzano, con il suo progetto di CasaClima, ha incaricato la società FuturCamp di Monaco (certificata a sua volta dal TÜV-Süd Gruppe) di contabilizzare le effettive riduzioni delle emissioni di CO2. Vi chiederete cosa possa servire, bene quelle tonnellate di CO2 risparmiata da un anno a questa parte sono diventate moneta sonante spendibile in Europa come nel mondo, significa...COMERCIARE ARIA! A me sembrava impossibile sino a quando una impresa austriaca si è presentata e ha staccato un assegno e si è portato via il suo bel credito di CO2. Concludendo l'ecologia può anche essere speculazione e business economico, speriamo che lo capiscano anche i nostri DIPENDENTI politici.

Paolo Crema 28.01.06 18:24| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti
Vorrei far notare che nell'occasione della nevicata l'AMT si è dimostrata meglio dell'anno scorso.E anche i mezzi spargisale (seppure in ritardo) se la sono cavata discretamente bene,naturalmente solo nelle zone pianeggianti. Quello che mi dispiace osservare è che le persone sono pronte a criticare ma non a operare per migliorare la situazione (ho visto poche persone far uso di pale e simili),evidentemente abbiamo perso l'abitudine di lavorare assieme per un compito comune quando non lo riteniamo un nostro diretto problema.Peccato perchè in certe occasioni si possono riscoprire i lati buoni delle persone (lavorando gomito a gomito con loro) e guardando più avanti, in ottica più politica questo comune sentire si potrebbe tradurre in qualcosa di + proficuo per migliorare la vita di tutti i giorni.
grazie ciao

Paolo De Stefano 27.01.06 19:55| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
io abito un po' nell'entroterra (Serra Riccò, dovresti conoscerlo!). Ho letto qualche commento di altri fan qui sopra (non tutti perchè ci vorebbe una settimana e forse più...), e ho visto che molti si lamentano della nostra città per qualche motivo. A prescindere dal fatto che considero Genova una delle città più belle del mondo, ma questo non centra, vorrei anche considerare qualche lato positivo. Non metto in dubbio che siamo pieni di problemi, ma mi sembra anche che ultimamente il comune si stia dando un po' più da fare. Per esempio al Porto Antico hanno fatto un lavoretto niente male e la metropolitana, dopo la lunga e lenta creazione, stia crescendo adesso abbastanza rapidamente. Sull'AMT non c'è niente da dire perchè sta continuando a peggiorare e dei treni non ne parliamo. Genova ha un sacco di lati negativi, ma penso che non la lascierò mai (anche perchè credo che la maggior parte delle città italiane abbia gli stessi nostri problemi). questo mio commento potrà sembrare un po' senza signicato, ma l'ho scritto più che altro perchè volevo far presente che ci sono anche io e che condivido pienamente le tue idee. Spero che comunque leggerai questa mia lettera. Ho visto il tuo spettacolo del 2005 proprio oggi e ho trovato sensata ogni parola che hai detto (come se tu avessi mai detto scemate!).
P.S.:Voglio anche aggiungere che sono pienamente convinto di quello che ha detto Marco Ferraris qui sopra:"Beppe Grillo for President!!!"

Tanti saluti Gabriele

Gabriele De Maglie 27.01.06 17:11| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
ho sentito che ci si rivolge a te per gli investimenti in borsa;io vorrei evidenziarti un mio problema, cazzo non costi nulla.Oggetto: TRENI.Partiamo dalle basi:cartellone di Brignole.Mi spieghi come è possibile che spesso vengano dati per presenti sul binario treni che in realtà sono già partiti? Facciamo delle corse tremende, gente che rischia l'infarto sulle scale...arrivi e il treno (se ti va bene) è già partito (in alcuni casi infatti non ci è mai stato perchè si trova su un binario diverso da cui è appena partito.Io ho pensato questo: sarà mica un modo per combattere l'obesità o il colesterolo? Altra questione: chi è quel genio che ha deciso che i treni interregionali si fermino in quasi tutte le stazioni? Esempio: treno delle 19 e 20 interegionale per PARMA (cazzo so che non sono l'unico...ci sarete anche voi qui?) Un tempo fermava a Brignole, Nervi, Recco, Camogli (dopo non so, io scendo!. L'anno scorso hanno inserito la fermata di Quarto..Il nuovo orario invece prevede Brignole, Sturla, Quarto, Quinto, Nervi Recco e Camogli.
Considera che alle 19 e 35 ce n'è uno che va a levante e le fa tutte (credo anche Pontetto).
Porca troia, ti pare logico che un interegionale faccia sturla (dove arriva l autobus) e non faccia invece, che so, Sori? Poi dicono che la Amt è in crisi...Scusa se ti tedio, ma mi sfogo, tanto so che non mi rispondi!Infine..sempre lui,il PARMA, la mia dannazione invernale.. Cazzo possibile che nel 80% dei casi parta in ritardo di quasi 20 minuti con la metà delle carrozze chiuse??? Sai che cazzo vuol dire un treno con 4 carrozze chiuse? Vogliamo parlare della moda di quest'anno: la "soppressione" dei treni? Dio salvi il diritto di sciopero, perche è sacro, ma sopprimere i treni senza avvisare no! Per fortuna esiste il servizio di informativa a mezzo sms. Quindi, seduti sul treno, uno si alza dal suo posto e urla "cambiano la locomotiva ritardo imprecisato" scendiamo tutti e prendiamo, se c'è, il treno dopo! Cimici a parte!

Adolfo Barra Caracciolo 27.01.06 12:55| 
 |
Rispondi al commento

rispondo alla proposta di Antonio.
prova solo a chedere ad un autista AMT (o come diavolo si chiama ora)se è favorevole a modificare nel senso da te richiesto le sue mansioni e vedi cosa ti risponde.
Infatti conosco un autista AMT che, non fregandogli niente di coloro che devono comprare i biglietti a bordo, semplicemente, dice che li ha finiti.
Per lui è infatti una scocciatura: il surplus sulla vendita dle bilgieto gli crea solo un disagio (tenuta conti, etc) ed inoltre essendogli pagato il guadango in busta gli viene tassato. Alla fine ci guadagna poco e niente rispetto al lavoro in + che ha.
sono sicuro che la tua proposta verrebbe accettata dai sindacati di categoria solo se portasse un incremento salariale all'autista e se non fosse messo in discussione il posto dei certifiatori di biglietti (erroneamente chiamati controllori). Quindi, e purtroppo, non si verificherà mai.
un saluto.

marco saviotti 27.01.06 12:47| 
 |
Rispondi al commento

LA METROPOLITANA DELLA METROPOLI

Caro Beppe,
sono Clara ho 30 anni, Genova non riesce ad andare avanti.....
Si parla sempre dei trasporti pubblici delle grandi metropoli europee: Londra, Parigi, Vienna, autobus in orario sui quali non puoi salire senza biglietto, reti infinite di metropolitane dove ti dicono anche tra quanti secondi arriva il tuo treno....
MA PERCHE' LA NOSTRA METROPOLITANA DOPO LE 21.00 CHIUDE??? abbiamo 10 km di metropolitana che dopo le 21.00 non si può usare.....
Ci hanno illuso questa estate di avere finalmente un servizio continuo fino alle 24.00, ma poi ci hanno ripensato.....taglio di costi?
Come se non bastasse l'abbonamento mensile dell'AMT è più che raddoppiato da quando l'euro è entrato in uso, da 30.000 lire a 32,00 euro!!!
(con il rischio che tolgano anche l'integrazione FFSS...)
Mi ricordo che avevo 5 anni quando hanno chiuso la galleria a Certosa per iniziare i lavori per la metropolitana, io andavo all'asilo; dopo 10 anni di lavoro io ero alle scuole superiori e hanno inaugurato LaNuovaMetropolitanaDiGenova.....per poi tenerla chiusa 9 ore tutte le notti??!!!
Io lavoro in centro e abito a Certosa. Se disgraziatamente faccio straordinario e non riesco a prendere la metro delle 21.00 arrivo a casa almeno dopo 1 ora e mezza(di cui almeno 40 min passati sulle fermate dei bus ad aspettare).....ma è possibile??
Spesso sento parlare dei progetti futuri per le nuove stazioni della metro: Bolzaneto, Brignole, Marassi, Prato..... MA PERCHE' NEL FRATTEMPO NON SFRUTTIAMO LA LINEA CHE ABBIAMO GIA' IN USO??!!
O perlomeno l'AMT ci dia un decente servizio notturno di bus!
Probabilmente di notte ci sarebbe più gente in giro e meno pericolo.
Ciao
Clara

Clara Ugricich 27.01.06 01:40| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe
Volevo semplicemente far notare quanto sia facile mandare in crisi Genova.
Sono bastati 10 cm di neve per mandare in tilt quasi tutti gli autobus.
Sono partito da piazza paul valery e per arrivare a borgoratti ci ho messo un ora e mezza.
Grazie ciao

luca de stefano 26.01.06 18:08| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe
Volevo semplicemente far notare quanto sia facile mandare in crisi Genova.
Sono bastati 10 cm di neve per mandare in tilt quasi tutti gli autobus.
Sono partito da piazza paul valery e per arrivare a borgoratti ci ho messo un ora e mezza.
Grazie ciao

luca de stefano 26.01.06 18:08| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe
Volevo semplicemente far notare quanto sia facile mandare in crisi Genova.
Sono bastati 10 cm di neve per mandare in tilt quasi tutti gli autobus.
Sono partito da piazza paul valery e per arrivare a borgoratti ci ho messo un ora e mezza.
Grazie ciao

luca de stefano 26.01.06 18:08| 
 |
Rispondi al commento

"L'AMI mi ha già inflitto tre multe, per non aver esposto il contrassegno...... "

Mi ricollego al messaggio di Giuliano Termanini, in riferimento alle famigerate zone blu, la notizia che il Sindaco in persona (!!) sia intenzionato a NON far pagare, i vari consiglieri comunali e presidenti di circoscrizione, nei parcheggi delle "isole azzurre" (attualmente a pagamento per tutti !!!) sia l'ennesima stilettata (al già martoriato) fegato dei genovesi......almeno il mio !!!
http://www.comune.genova.it/portal/template/viewTemplate?templateId=m8d49ksof1_layout_2aurfp1251.psml

Mario Dofi 22.01.06 13:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sono una trentenne genovese che ama viaggiare in autobus ma che,visto il cronico ritardo di questi ultimi è spesso costretta a muoversi in auto.
A settembre sono andata x lavoro a valencia, città meravigliosa, lì si entra sul bus solo dalla porta anteriore e l'autista controlla tutti quelli che salgono vendendo pure i biglietti a chi ne è sprovvisto.........gli autobus sono SEMPRE in orario e in caso contrario gli autisti sono tenuti a spiegarne il motivo!!!!!
I valenciani usano tantissimo i mezzi pubblici anche grazie all'ottimo servizio diurno e NOTTURNO!
Era la prima volta da anni in cui vedevo intere famiglie rincasare di notte (tra le 23 e la 1)con l'autobus!!!
possibile che l'AMT non prenda spunto da queste realtà che vivono i nostri stessi problemi (traffico e vie del centro intasate)ma che sono riuscite a organizzarsi?

anna rivella 22.01.06 11:53| 
 |
Rispondi al commento

Ho la residenza in via Fiasella (sottozona F), dove i contrassegni, richiesti da tempo, non sono ancora in distribuzione. Parcheggio l'auto in Carignano (zone E e D) entrambe limitrofe alla F, esponendo la carta di circolazione dove è ben visibile il mio indirizzo. L'AMI mi ha già inflitto tre multe, per non aver esposto il contrassegno, ma solo la carta di circolazione. Evidentemente i "funzionari" non sono al corrente delle disposizioni. Poiché farò ricorso al Giudice di pace, mi chiedo chi pagherà le spese (AMI o i dipendenti che ignorano le disposizioni?)
Giuliano Termanini

Giuliano Termanini 22.01.06 11:21| 
 |
Rispondi al commento

Noi viviamo nell'epoca in cui la gente è così laboriosa da diventare stupida.

Oscar Wilde

valentina castignone 17.01.06 15:46| 
 |
Rispondi al commento

Noi viviamo nell'epoca in cui la gente è così laboriosa da diventare stupida.

Oscar Wilde

valentina castignone 17.01.06 15:45| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei far cadere la vostra attenzione su un fatto increscioso avvenuto a Genova. Una ragazza è stata radiata del meetup di Genova perchè, mentre distribuiva volantini sui politici condannati in via definitiva, non si è definita una amica di Grillo. In un articolo successivo sul giornale ha ribadito il concetto che sposava pienamente l'iniziativa di informazione sui politici condannati, ma che non per questo amava definirsi "grilla". Bene, per questo il meetup di genova l'ha cacciata dal gruppoi dimostrando per l'ennesima volta che la liberta che tanto amano cantare, non sanno invece metterla in pratica. Condivido in pieno le idee di beppe grillo da anni e mi hanno aiutato ad accendere il cervello, non a divenire un appendice del suo... Spero che Beppe Grillo in persona condanni pubblicamente questo atto vergognoso
Geazie

scilla giovacchini 16.01.06 21:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ho portato mio figlio al gaslini per una visita odontoiatrica, mi hannno estremamente consigliato l'uso di un apparecchio correttivo.
Ho chiesto come dovevo fare per averlo, mi hanno detto di rivolgermi ad un dentista privato, perchè la loro lista di attesa per fornire l'apparecchio gratis era completa. IL dentista privato mi ha fatto un Preventivo di circa 2500 euro.
Beppe, se provi a farti dare i nomi inseriti nella lista di attesa sai chi ci trovi????? Dipendenti del Gaslini e loro famigliari mi fermo qui.CIAO

ROBERTO zola 12.01.06 22:07| 
 |
Rispondi al commento

Solo una precisazione: Riva ricevette in dono le acciaierie grazie ai suoi vincoli parentali con il fuggiasco Bettino. Secondo, nelle recenti campagne elettorali del partito Italia Forza il primo finanziatore a livello nazionale risulta essere Emilio Riva... al riguardo si veda l'empasse dell'ex governatore biasotti quando, intervistandolo, il direttore del secolo gli fece notare che forse la ratifica sull'accordo delle aree di cornigliano da parte di Berlusconi non arrivava per questo motivo... ciao grazieee!!!

Simone Remorgida 11.01.06 10:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A proposito di energia e ambiente. Qualcuno vuol dire a Grillo che uno dei tanti imPrenditori amici della sinistra, Riva... ovvero quello che ricevette, pressochè in regalo, le acciaierie di Cornigliano-Genova, ex Italsider (il più grande disastro ambientale che la Liguria abbia mai conosciuto), si appresta a costruire una centrale per la produzione di energia elettrica funzionante a metano, nel bel mezzo di un quartiere, Cornigliano appunto, che da decenni respira cancro! Naturalmente il tutto è sotto l'egida della sinistra e l'indifferenza (!!??) di buona parte dei professionisti dell'ambientalismo?

Sui trasporti urge una drastica liberalizazzione delle licenze dei taxi. A Genova abbiamo un numero di taxi pro-capite tra i più bassi di Europa e, ovviamente, al costo più alto. Evito di sottolineare come funzioni l'accesso alla professione di "tassinaro".


Sono una ragazza Genovese, e come molti genovesi siamo un pò incazzati con il Sig.Merella per la sua bella idea della zona blu, io lavoro alla Foce prendo di stipendio circa Euro 600,00 ma adesso con la bella idea di Merella prenderò Euro 520,00 perchè Euro 80,00 devo spenderli tutti i mesi per poter posteggiare.
Tu puoi dirmi prendi l'autobus!!! 1°) spenderei Euro 40,00 e non sono poche 2°) dovrei partire da casa 1 ora prima e non saprei a chi dare mia figlia in quel orario 3°) io abito a Sampierdarena per arrivare alla Foce ci metto esattamente 1 ora.
Detto questo vorrei che il Sig.Merella una mattina facesse questo percorso con me per verificare il funzionamento degli autobus etc...
Caro Beppe parla tu con Merella, la vita è già tanto complicata perchè lui deve complicarla di più.
Monica

Monica Zucca 10.01.06 11:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il porto canale sul cromo le barche saranno tutte cromate be resisteranno di piu per cortesia se puoi fare qualcosa per quelle poche persone che devono combattere contro tutti per andare a vanti deve pagare tutto il padrone stoppani é lui in fondo che a diciamo sporcato spero in un tuo interesse grazie continua cosi

dip.stoppani.cogoleto 08.01.06 15:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il porto canale sul cromo le barche saranno tutte cromate be resisteranno di piu per cortesia se puoi fare qulcosa per quelle poche persone che devono combattere contro tutti per andare a vanti deve pagare tutto il padrone stoppani é lui in fondo che a diciamo sporcato spero in un tuo interesse grazi continua cosi

dip.stoppani.cogoleto 08.01.06 15:42| 
 |
Rispondi al commento

Ciao GRILLO, tu ne sai qualche cosa ?:

""E Burlando compra la falsa casa di Pertini""
La Regione:stanziamento di 250mila euro,di cui
i nipoti:(«Lo zio in quell'appartamento non ha mai vissuto. La nostra famiglia lo cedette nel 1895, lui nacque nel 1896». Dario e Davide Tonna di Pertini sono i pronipoti e dal 21 ottobre scorso non si danno pace.)
SE QUESTO E' VERO,TREMENDA TORTA PER Mr BURLANDO.

Mario Fossa 05.01.06 03:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro Beppe sarebbe grande mettere una cam su uno scooter da via ferreggiano al capolinea del 82 .
macchine sopra le altre . posteggi in curve pericolosissime e il materiale farlo vedere a quel genio dell assessore Merella
ciao a tutti

ravaglia fabiano 03.01.06 18:57| 
 |
Rispondi al commento

Altro che porcheria. Biomasse non definite.
Centrale a carbone PULITO.
Assumono per il porto di Savona 1000-2000 persone fornite di pelle di daino per pulire il carbone e i portafogli di chi veramente fara' affari con questo carbone pulito per la centrale di Ferrania.
Mi viene il capogiro, se realizzate, per le MASSE di materiale trafficato a Ferrania, esse stesse piu' inquinanti delle CENTRALI.
DULCIS IN FUNDO: Per la realizzazione dei mulini a Bragno; TORRI GEMELLE di 55 m in altezza e 45 di diametro, faranno passare 250 CAMION al GIORNO per Ferrania e anche dopo.
Anche i vagoncini delle teleferiche andrebbero coperti, invito tutti lungo linea per accertarsi dello strato di rinfuse esistenti, scrocchiano sotto le scape da quante ce ne sono.
BASTA CON TRENI PER IL PAESE, SONO PIU' DI 23 ANNI CHE NON PASSANO.
NON ESISTE LA PUBBLICA UTILITA'.
Mettiamo in atto le SERVITU' PREDIALI reali e usucapite per far fronte ai ricatti occupazionali. Rivolgiamoci a qualche gruppo di giovani avvocati che desiderano aiutarci.
SONO NATO A FERRANIA, VIVO A FERRANIA, NON LAVORO PIU', MA DESIDEREREI CHE INVECE DI 380 ADDETTI, NELLA FABBRICA, LAVORASSERO 1000 e piu'.
MA CON LE CENTRALI NON SARANNO PIU' DI 100.
ANDATE A VOTARE GENTE. ANDATE A VOTARE!
gg.

Germano Giugurta 02.01.06 21:44| 
 |
Rispondi al commento

Per tutti i Genovesi (ma anche per tutti gli Italiani) per favore leggete quello che sta' succedendo nella nostra citta.
Anche se siete dei dipendenti e credete che il pizzo o gli appalti truccati a voi non toccano pensate ai vostri figli e se non ne avete a quello che succedera' tra un pò di anni
Andate a questo indirizzo
www.genovaweb.org/legalita/31dicembre2005.htm

Stefano Pedemonte 02.01.06 17:22| 
 |
Rispondi al commento

Solo poche righe, ma mi sembrano indispensabili: se un autista amt deve anche controllare i biglietti, ad ogni fermata si perde tanto di quel tempo che per qualunque tragitto, fai prima se vai a piedi.

Dal momento che la gente non cambierà dall'oggi al domani,(è quindi utopistico pensare che si mettano tutti a pagare il biglietto) una soluzione potrebbe essere quella di cominciare a considerare che il non avere il biglietto corrisponde esattamente ad un furto e proprio come un furto andrebbe punito.

Alfio Torrisi 30.12.05 19:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Salve a tutti.
Sono un "intruso" livornese che vuol porvi una domanda su una persona a me sportivamente cara: Aldo Spinelli.
Vorrei sapere di più su di lui, come è arrivato ad essere un importante imprenditore, i suoi movimenti....Insomma: chi è esattamente?
Grazie e buon anno anticipato a tutti.

Lorenzo Corradi 29.12.05 13:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Lo so, nel mondo ci sono migliaia di emergenze, problemi e sofferenze che non risparmiano nessuno.
Per questo mi scuso se affronto un problema locale e davvero "minore", ma bisogna parlare anche di questo (senza ovviamente dimenticare il resto).
Problema: CIRCOLAZIONE A GENOVA; o meglio...
Problema della circolazione a Genova: I VIGILI.
Brevemente così da non perdere troppo tempo.
Qualcuno mi sa spiegare perchè io che tutti i giorni percorro la Valbisagno (ma lo stesso vale in altre zone di Genova), impiego sempre molte mezz'ore, con code, blocchi, urla e liti, per passare da Corso de Stefanis e Lungo Bisagno Dalmazia (così come in altre strade)??????
Io pago come tutti una TASSA DI CIRCOLAZIONE, e credo di avere così diritto a percorrere su due corsie una strada appunto a due corsie!
In alcune vie invece si procede 24 su 24 a una corsia, e questo perchè ci sono sempre macchine in doppia fila ferme per fare...spese.
Ora, non si pretende addirittura che nella gggente maturi un senso civico a cui ormai ho rinunciato, ma stì belin di VIGILI cosa ci stanno a fare?!?
Perchè multano uno scooterino posteggiato che non da nessun fastidio, solo perchè tocca le strisce, e poi NON GUARDANO NEANCHE LE MACCHINE IN DOPPIA FILA!!!!
A parte il fatto che risulta un gesto volgare di arroganza e prepotenza (TU, per comprare il tuo etto di salame di m...a fai ritardare di un'ora centinaia di persone che non vedono l'ora di tornare a casa dal lavoro), poi a voler essere maligni (e io non lo sono) si può pensare che tutto ciò coincida con la "convenienza di qualcuno", e ciò non è bello per gli automobilisti che appunto pagano la Tassa di Circolazione.
(spesso addirittura tocca di stare mezz'ora per percorrere 100 metri, e poi scorgi due "cantunè" più avanti a presidiare un semaforo che, per definizione, funziona anche senza i vigili che gli facciano compagnia!!!).
Insomma, ognuno faccia la sua parte, e se è giusto che il Vigile sia intransigente...lo sia davvero ma con tutti!

pietro venusti 28.12.05 15:40| 
 |
Rispondi al commento

i problemi economici dell amt credo si possono attenuare faccendo salire i passeggieri dalla porta anteriore il conducente controlla chi e in regola chi compera il biglietto sul bus lo paga 1,50 euro per compensare il conducente.risultato meno controlli piu autobus e tutti cuntenti te saluu e tegni duu

antonio patri 27.12.05 19:11| 
 |
Rispondi al commento

il problema portoghesi pone seri problemi economici all amt.soluzione.si sale dalla porta anteriore cosi il conducente controlla chi timbra e chi e abbonato.chi compra il biglitto sul bus lo paga 1,50 per compensare il conducente risultato .meno controlli piu autobus e tutti contenti.sei forte me racumandu tegni duu saluti antonio

antonio patri 27.12.05 18:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Su tutti i giornali si parla della "rinascita" della Scala, mentre il nostro Carlo Felice è costretto a sopprimere le repliche del balletto di natale per attirare l'attenzione sulla sua tragica mancanza di fondi.
Io sono preoccupata.
Lorena.


LE IMPRESE DEL SENATORE LUIGI GRILLO

Il senatore Luigi Grillo, portavoce dei furbetti del quartierino e strenuo difensore del governatore Antonio Fazio, preso con le mani nella marmellata, con un conto alla Banca popolare di Lodi sul quale risultano depositate plusvalenze anomale (250.000 Euro) derivanti da trading su titoli, scoperte dagli ispettori della Banca d'Italia e dalla magistratura.

UNA CARRIERA TUTTA CAPRIOLE
Democristiano della corrente di Base, eletto per la prima volta in Parlamento nel 1987, Grillo arriva al governo nel 1992 con Giuliano Amato, che lo nomina sottosegretario alle Finanze con ministro Franco Reviglio.
Nel 1994 viene rieletto per i popolari di Mino Martinazzoli, ma è subito folgorato da Berlusconi, cui consegna il voto che consente al Centrodestra di avere la maggioranza al Senato. I popolari lo espellono, ma il Cavaliere lo premia con la poltrona di sottosegretario alle Aree urbane. Rieletto nel 1996 e nel 2001, nominato presidente della Commissione lavori pubblici e comunicazioni, è tutto un turbine di zelo berlusconiano.

E’ relatore della legge Gasparri fatta su misura per il capo, presenta l'emendamento per scorporare dai tetti pubblicitari le televendite e quello al condono edilizio che cancella il divieto di costruzione nelle aree incendiate e che gli vale il "premio Attila".

MA LA SUA VERA PASSIONE SONO LE BANCHE
E' lui che aiuta Fiorani nelle prime scalate, come quella della Banca di Chiavari, è lui che difende le fondazioni bancarie da Giulio Tremonti.
Poi il capolavoro. IL "PATTO DELLO SIACCHETRÀ", che segna la pacificazione tra Berlusconi e Fazio. Venerdì 14 gennaio, cena a palazzo Grazioli tra il premier, il governatore, il ministro dell'Economia Domenico Siniscalco e Grillo, il quale offre ai commensali la bottiglia di vino delle Cinque Terre che battezzerà l'accordo per la difesa dell'"italianità delle banche".

UN AFFARISTA?
Lo accerteranno i giudici, che indagano su quei conticini nella banca di Fiorani

Marco Gills 23.12.05 17:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sottopongo alla vostra attenzione questo lungo ma bellissimo e verissimo
articolo degli amici della Casa della Legalità di Genova, pregandovi di
darne massima diffusione...
Sottoscrivo ovviamente in pieno tutto quello che vi è scritto, e capisco
anche la parte finale...
Ieri, in un verbale per una denuncia che ho presentato alla Guardia di
Finanza relativa ad un appalto "anomalo" di cui sono venuto a conoscenza
per motivi di lavoro, il maresciallo ha scritto che ho fatto tutto "per
scrupolo e per dovere d'ufficio", e questa frase mi ha ricordato molto la
risposta che Falcone dava poco prima di morire a chi gli chiedeva chi
glielo faceva fare, lui rispondeva "solo per dovere di servizio". Questo è
lo spirito che deve animare tutti noi cittadini onesti e sopratutto quelli
come me che sono anche servitori dello Stato, ossia non servi della
burocrazia, ma utili alla cittadinanza.
Ed è per scrupolo e per dovere di ufficio che io, impiegato dello Stato e
presidente di un'associazione che lotta contro la mafia, vi prego di
leggere questo articolo e di darne massima diffusione affinché la realtà
come la Casa della Legalità non abbia a restare sola nella sua lotta
contro la mafia di Genova...anche se non resterà mai sola perché io, non
solo per scrupolo e per dovere d'ufficio, ma per passione e per amicizia,
come tanti altri amici l'aiuteremo sempre...
Grazie ancora e colgo l'occasione anche per farvi i miei sinceri auguri di
Buon Natale...per me sarà un gran Natale perché sta per nascere il mio
secondo figlio...
Ettore Lomaglio Silvestri

Lo trovate su www.genovaweb.org

Ettore Lomaglio Silvestri 22.12.05 18:39| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, mi chiamo Daniele ed ho 23 anni. Volevo lasciare un commento a proposito della prostituzione minorile qui a Genova. Non so a quanta gente possa interessare oppure in quanti lo sappiano realmente, ma anche a Genova, come nei paesi del sud-est asiatico (e forse come in altre città italiane), esiste un giro di prostituzione minorile: ragazze straniere di meno di 18 anni costrette a "battere". Io la trovo una cosa tristissima, veramente veramente triste. E mi ci sono trovato in un certo senso coinvolto.
Faccio volontariato sulle ambulanze, e qualche notte fa mi è capitato di andare a soccorrere una di queste ragazze, dell'apparente età di 16 anni. Stava malissimo: da quant ho capito un cliente, dopo averla caricata, l'ha drogata, violentata e poi gettata dall'auto come un sacchetto della spazzatura. Quando siamo arrivati noi con l'abulanza lei era a bordo della macchina di un passante che, avendola vista a terra, ha subito chiamato il 118. La ragazza tremava e piangeva e, appena messa in barella, ha perso i sensi. L'abbiamo subito caricata e con a bordo anche una sua "collega" siamo partiti a razzo verso l'ospedale. Durante il viaggio la poverina ha avuto anche una serie di spaventose convulsioni... Siamo arrivati all'ospedale che era ancora priva di sensi. Questo fatto mi ha davvero colpito. Prima di quella sera sapevo di queste ragazze minorenni che si prostituivano nel mio quartiere e mi dispiaceva, ma appena mi ci sono trovato "dentro" beh, mi si è davvero stretto il cuore, una depressione unica. Vorrei davvero fare qualcosa per aiutare queste ragazze, ma cosa? E il non poterle aiutare mi fa stare davvero male... e il pensiero che anche la notte di Natale loro dovranno "lavorare" mi manda letteralmente su tutte le furie, davvero! Sicuramente anche a Natale ci sono persone a dir poco spregevoli che hanno il coraggio di andare con queste povere ragazzine! Non so se mi spiego!

Io mi sono sfogato, ma il senso di impotenza che provo continua a farmi star male...

Daniele Borrelli 21.12.05 23:12| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei sapere se qualcuno riuscisse ad avere i nominativi degliautisti dell AMT prima dell ultimo (falso concorso) e li confrontasse con quelli degli ultimi 150 assunti, io personalmente credo che ci sarebbero moltissimi casi di (omonimia) chi sa come mai? sarebbe interessante scoprirlo se sono entrati solo i raccomandati oppure no.
Io di certo ho informazioni che per essere assunti bisogna avere conoscenze qualche caso sono riuscito a scoprirlo. Sarebbe interessante riuscire ad approfondire l'argomento se interessati contattatemi.

edoardo boero 21.12.05 17:44| 
 |
Rispondi al commento


====================================================================================================


Il Patto dello Sciacchetrà

Le ultime dichiarazioni di Fiorani stanno facendo emergere la verità sull’incontro che ha visto il SENATORE LUIGI GRILLO, Gran Maestro dell’operazione di corruzione e appropriazione indebita più sporca dalla fine di Tangentopoli.

L’incontro ha visto la partecipazione di: Fazio, Fiorani, Berlusconi e Grillo. Le dichiarazioni ufficiali vollero far passare l’idea di una difesa delle banche italiane contro l’assalto dei Barbari europei.

In realtà, il Senatore Luigi Grillo, eletto in Liguria nelle fila di Forza Italia, aveva bisogno di tanti soldini per costruirsi la VILLA nella Riviera Ligure (costruita abusivamente nel Parco Naturale delle Cinque Terre e poi condonata); quale sistema migliore per fare ciò se non fregare un po’ di soldi ai correntisti della Banca Popolare di Lodi.

Il sistema a quanto sta dicendo Fiorani era semplice: bastava aprire un conto nella sua Banca, dare l’appoggio politico all’operazione bancaria più sporca della Seconda Repubblica e in cambio ci si ritrovava un bel gruzzoletto sul proprio conto corrente.

Il Senatore Grillo, una delle figure più losche della Politica italiana, ha fiutato subito l’affare e si è lanciato nella strenua difesa della scalata di Fiorani, ovviamente le sue dichiarazioni pubbliche sono state ripagate a suon di MILIONI di euro.

Il problema è che i soldi affluiti nelle tasche di LUIGI GRILLO erano dei correntisti della Banca Popolare di Lodi che sono stati truffati, rapinati e beffati; una persona che ha rubato dei soldi agli italiani dovrebbe stare in GALERA e non in Parlamento in una posizione chiave (Presidente della Commissione Trasporti del Senato).


IL SENATORE LUIGI GRILLO DEVE STARE IN GALERA E NON IN PARLAMENTO !!!!


===================================================================================================


Marco Gilles 21.12.05 11:33| 
 |
Rispondi al commento

ciao roberta, non so dove sia il tuo circolo ma spero di trovarlo per portarti la mia solidarietà e quella dei miei amici...ho quarant'anni e me lo ricordo bene di quando andare ad andare a vivere in centro storico non era un lusso...ma sembra che di questi tempi le cose "normali" tipo vivere e godere della bellezza e della fantasia sia diventato o un lusso o un peccato (che per alcuni è quasi la stessa cosa!)..per quanto riguarda coloro che vivevano meglio al tempo degli spacciatori...bhè forse per loro quel tempo non è ancora passato, e di certo è molto più fastidioso misurarsi con un centro storico che vive (e pensa!) che con chi vende morte a poco prezzo e lo fa in silenzio.

sabrina canepa 20.12.05 14:29| 
 |
Rispondi al commento

Sono una ragazza di 17 anni e vivo in una piccola cittadina vicino Pescara.
Ultimamente si parla spessissimo di declino culturale, di giovani sempre meno preparati, di bagagli culturali quasi inesistenti, ecc.. Parliamo dell'avvento dei reality show, dove spesso i protagonisti dei suddetti vengono considerati 'modelli di riferimento' dai giovani.
Qualche esempio? Il fastidiosissimo Costantino (che nesssun merito ha se non quello di aver sprecato molte ore della sua vita in palestra ed essersi costruito dunque un fisico che gli dona il tanto ambito titolo di 'muscoloso-macho-palestrato') e la Lecciso (con i suoi ridicoli balletti sgangherati e le vicende private con Albano, crede di poter ottenere l'Oscar come miglior attrice protagonista -della tv spazzatura-). Ovviamente la lista è lunga. Basti pensare agli "eroi" provenienti dai vari "l'isola dei famosi","la talpa",il "Grande Bordello" (ops,pardon, Grande Fratello) e compagni!
Ora, cosa trasmettono costoro?
Inanzitutto, fanno apparire l'andare in televisione a sculettare come la massima aspirazione che si possa avere nella vita. Due, è sottointeso il messaggio "tutto è facile, basta aver tanti soldi e un fisico perfetto per sentirsi realizzati". Dove sono finiti i valori? Possibile che si esalta solo gente con fisici perfetti ma con teste contenenti scarsa materia grigia?
Un inno al "Viva l'apparire, non l'essere", dunque. La Tv trasmette il culto dell'edonismo e del materialismo, in una spirale di consumismo senza freni. Poi ci si sorprende se molti giovani non sono motivati a studiare e via discorrendo. In un paese dove la Finanziara taglia fondi alla cultura e all'arte, dove la massima aspirazione per una ragazza è fare la Velina...
Io non m'adeguo alla massa. Amo leggere e scrivere, non peso 35 kg come le modelle. Ma ho un ragazzo che mi ama, e che ha dei valori come me. Crediamo nell'Amore Vero, sognamo un futuro insieme e vogliamo studiare per costruircelo day by day. Ma questa è un'altra storia.

Chiara Light 19.12.05 00:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro Beppe ho visto il filmato inedito delle cariche in Val di Susa sono incazzato con un pò di lacrime per quello che accade...e non arrivano le informazioni ai cittadini,non è giusto creare una guerra tra poveri (polizia e cittadino) e uscire in parlamento chiedendo semplicemente scusa,scusa un c...o!!! non è giusto!
una società che danneggia gli indifesi e premia i corrotti!,è incredibile...come il denaro abbia sporcato la coscienza dell'uomo.
crediamo ancora in un cambiamento
ribaltiamo la finzione e portiamo alla luce del sole la verità dei fatti...
GIUSTIZIA SIA FATTA !!!
AMEN

fabio moro 17.12.05 01:41| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, cosa pensi del fatto che nessuno trovi aberrante il progetto, pardon l'affresco, di Renzo Piano, che ridisegna il porto e la città di Genova, di fatto interrandola? A progetto realizzato Genova sarà una città di pianura e non più di mare, funzionale magazzino per containers che hanno senso forse, solo per alcuni anni ancora.
E quando per il trasporto delle merci forse useremo altri metodi, Genova non potrà più scavare la terra che la soffocherà e recuperare il suo mare (non a caso l'interramento si chiama in gergo tecnico "tombamento"). L'esperienza Italsider non è servita? I porti già oggi non hanno bisogno di una città alle loro spalle, ma pianure libere non necessariamente in riva al mare, e infrastrutture viarie efficienti. Da Renzo Piano, alla sua età, mi sarei aspettato un testamento intellettuale più degno della sua intelligenza, che mi ero illuso potesse appartenergli. Un abbraccio, Luca Mazzari_ Genova

Luca Mazzari 17.12.05 01:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe, cosa pensi del fatto che nessuno trovi aberrante il progetto, pardon l'affresco, di Renzo Piano, che ridisegna il porto e la città di Genova, di fatto interrandola? A progetto realizzato Genova sarà una città di pianura e non più di mare, funzionale magazzino per containers che hanno senso forse, solo per alcuni anni ancora.
E quando per il trasporto delle merci forse useremo altri metodi, Genova non potrà più scavare la terra che la soffocherà e recuperare il suo mare (non a caso l'interramento si chiama in gergo tecnico "tombamento"). L'esperienza Italsider non è servita? I porti già oggi non hanno bisogno di una città alle loro spalle, ma pianure libere non necessariamente in riva al mare, e infrastrutture viarie efficienti. Da Renzo Piano, alla sua età, mi sarei aspettato un testamento intellettuale più degno della sua intelligenza, che mi ero illuso potesse appartenergli. Un abbraccio, Luca Mazzari_ Genova

Luca Mazzari 17.12.05 01:08| 
 |
Rispondi al commento

ciao a tutti sono cri,sono di messina ma abito evivo e vivro a genova...vi dirò ...ho un negozio di mobili etnici in canneto..nel centro storico..a cui sto dedicando tutte le mie energie e risorse..vi propongo nn ci si puo vedere ed incontrare per perlare discutere e cercare soluzioni sui molteplici problemi del centro storico?...tipo i tossici i pancabestia gli zingari ..la sporcizia per terra..i cassonetti stracolmi..la differenziata (che per farla devi arrivare a ventimiglia) pavimentazioni orrende e disastrate(ci è caduta dentro la mia ragazza)..cacca di cane e di piccione...e...basta mi fermo qui....perchè devo chiedervi io di risolvere insieme questi problemi quando ci sarà sicuramente un sindaco o chicchessia che avrà maggior interesse di me a tenerlo bene sto' centro storico....attendo con anzia delle vostre risposte per migliorare un posto che mi fa mangiare ..che vi fa mangiare ..e che sento sempre di piu mio ...
ciao cri

cristiano panzera 15.12.05 17:21| 
 |
Rispondi al commento

ciao a tutti...
volevo segnalare un'altra chicca...
l'ennesima direte voi...eh beh...

sabato scorso, pomeriggio, genova in centro, zona via XX, brignole...
tutti in giro con la frenesia dei doni natalizi (con quali soldi poi...boh?)
c'è una manifestazione AUTORIZZATA da tempo degli animalisti. Partecipanti circa 200, intirizziti dal freddo... e BLOCCATI da uno schieramento di polidiotti e carabbbinnnieri in tenuta antisommossa (sic! proprio a genova che ha ancora le ferite aperte di luglio 2001), elicottero (...si si, pure l'elicottero!!) che ronzava sulle teste, l'immancabile digos con le loro radioline che se ascoltassero le partite sarebbe meglio... il tutto per una quantità di circa 300 unità, forse di più, senz'altro non di meno. Dunque il rapporto era di 1,5 contro 1 in favore delle forze dell'ordine (?), e mancavano i ladroni verde oro definiti guardiani della finanza...
Naturalmente i militi erano tutti giovanotti ben messi e attrezzati per fronteggiare una nutrita mandria di bisonti incacchiati con i lori scudi, caschi, manganelli e protezioni da giocatori di football americano, mentre i manifestanti avevano una età media un pochetto più alta e comprendevano signore e ragazzine, non ho visto black blok, ma si sa che quelli si vedono solo al momento opportuno e poi spariscono nelle loro caserme.
Il motivo del blocco? beh.... non disturbare lo shopping pomeridiano per i doni natalizi e proteggere l'upim (che vende pelliccie... sic!) dai famosi anarco-insurrezionalisti!
Io non ero lì per la manifestazione, ma mi sono unito, per solidarietà, insieme alla mia compagna. Siamo stati con quella gente per un pochetto a chiaccherare. Poi, dopo aver litigato con un doberman in divisa che mi imponeva di fare un giro di 500 metri per percorrerne 10 ce ne siamo tornati a casa con la consapevolezza che l'obiettivo non è proteggere l'upim o le spese natalizie dei cittadini, ma
E' SOPPRIMERE OGNI FORMA DI CONTESTAZIONE!
che tristezza.....

stefano agnese 14.12.05 22:59| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei portare la vostra attenzione sulla splendida Stazione di Via di Francia aperta ieri.
SArebbe di grande utilità per la zona di San Benigno da sempre piena di gente se non fosse che al 14.12.2005(è stata aperta Lunedì 12.12) i treni che fermano in tale Splendida stazione siano 3.DICO 3 TRENI.
Altra ideona dei geni Ferroviari:I TRENI CHE FERMANO A VIA DI FRANCIA NON FERMANO A SANPIERDARENA.
Io prendo il treno da poco,circa 5 anni,ora lavoro alla torre Shipping e una fermata del treno a San Benigno sarebbe stata una vera Manna,questa invece oltre a una spesa finora inutile si è rivelata una presa per il .... per tutti.

Matteo Grosso 14.12.05 16:36| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei portare la vostra attenzione sulla splendida Stazione di Via di Francia aperta ieri.
SArebbe di grande utilità per la zona di San Benigno da sempre piena di gente se non fosse che al 14.12.2005(è stata aperta Lunedì 12.12) i treni che fermano in tale Splendida stazione siano 3.DICO 3 TRENI.
Altra ideona dei geni Ferroviari:I TRENI CHE FERMANO A VIA DI FRANCIA NON FERMANO A SANPIERDARENA.
Io prendo il treno da poco,circa 5 anni,ora lavoro alla torre Shipping e una fermata del treno a San Benigno sarebbe stata una vera Manna,questa invece oltre a una spesa finora inutile si è rivelata una presa per il .... per tutti.

Matteo Grosso 14.12.05 16:34| 
 |
Rispondi al commento

Grande beppe
ormai sei l'unica fonte a cui attingere notizie vere Dopo avere sentito il tg o letto qualcosa sui giornali controllo sempre sul blog la loro veridicità !
buon Natale

carlo pepe 14.12.05 11:51| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, sono una ragazza di 30 anni che da 2 gestisce un circolo arci nel centro storico genovese, scrivo questo messaggio per raccontare a tutti cosa vuol dire lavorare (e non guadagnare)nel favoloso centro storico della nostra città. Quando ho aperto questo circolo ero piena di idee e proposte, volevo offrire ai giovani della mia età un luogo dove finalmente si potesse sentire una musica diversa (non la solita musica raggae e ska...)e organizzare mostre di arte contemporanea, un luogo dove i giovani artisti potessero esprimersi liberamente. Ora non vedo l'ora di chiudere questo posto e sapete perchè? Non per un motivo finanziario perchè il circolo funziona, ma per gli abitanti del posto che mi hanno perseguitata ancora prima di aprire! Fin dall'inizio hanno minacciato di denunciarmi se ci fosse stato casino nella piazza dove sta il circolo, ho sùbito un anno di continui controlli da parte di polizia, carabinieri, igiene, vigili dell'Annona che mi hanno trattato spesso e volentieri come se fossi una delinquente. Ogni venerdì sera se c'è qualcuno nella piazza che parla qualcuno dalle finestre tira giù acqua con la varichina, uova e insulti di vario genere. Una volta addirittura mi sono sentita dire che il centro storico era meglio quando c'erano gli spacciatori. Per fortuna noi siamo sempre stati educati e in regola con tutte le leggi e nessuno ha mai potuto farci multe o denunciarci. Ma la domanda è: vi sembra normale che per guadagnare 2 soldi di m....a io debba subire tutte queste cose?! Ora faccio un appello a tutti quei cittadini che si sono presi le case in centro storico xchè ora è di moda: secondo voi perchè le vostre case vi sono costate così tanto e ora valgono anche il triplo? Perchè ci sono i locali che hanno portato gente nuova e ripulito i vicoli da tutta la m...a che c'era in giro! 10 anni fa non si poteva camminare di notte nei vicoli liberamente come si fa ora, questa zona era un ghetto! Non volete rumore? Compratevi casa a Castelletto o Albaro!

Roberta Stalfieri 10.12.05 15:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

cari genovesi, vorrei attirare la vostra attenzione sulla metropolitana della quale sono dipedente. voci ormai certe dicono che dal 27/12/05 vedrà ridotto l'orario di apertura della stessa che sarà 6,30-21,15. Posso capire la limitazione serale x scarsa affluenza ma le 4 corse elimininate alla mattina (5,30-5,45-6,00-6,30) da una statistica effettuata lasciano a piedi 280-300 persone ke dovranno cercare mezzi alternativi! ragazzi cerchiamo di sensibilizzare circoscrizione, comune, regione, AMT ed enti vari.....capisco il taglio alle spese ma è pur sempre un servizio pubblico e come tale deve essere trattato.
grazie x l'attenzione.
ciao

massimo piccinini 06.12.05 23:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per la pagina completa di foto visitate questo link:
http://www.genovaweb.org/lega lita/dallafamigliamamone.htm


Carissimi amici,
sono qui per chiedervi di sostenere la Casa della Legalità di Genova.
E' una bellissima realtà nata a Genova nel quartiere Rivarolo, io l'ho
conosciuta ad ottobre quando sono stato invitato ad una conferenza con
Alfredo Galasso, Salvatore Calleri e con Elisabetta Caponnetto (vedete la foto in alto a sinistra).
Christian Abbondanza è il responsabile, insieme a Simona, ed ha un grande coraggio e col suo sito (www.genovaweb.org) sta rendendo pubblici
nomi e cognomi di quella che è la mafia di Genova, e per questo motivo sta
subendo diverse minacce e non può correre il rischio di essere lasciato
solo.
Mi ha autorizzato a diffondere il documento che Vi allego fra tutti i
miei contatti affinché sia data massima visibilità. Il documento è
l'intervista-denuncia a Tiziana, ex moglie di Vincenzo Mamone, e va
reso pubblico affinché ci si cominci a muovere per tutelare questa
donna che ha avuto il coraggio di dire basta dall'interno di una
famiglia mafiosa, e di andarsene.
Christian e Simona sono due cari amici e non possiamo lasciarli soli,
hanno bisogno di sostegno e di aiuto per vincere l'indifferenza della
stampa (sopratutto quella genovese) e per poter continuare a
denunciare la mafia che esiste anche a Genova ed è proprio vicino a
loro.
Grazie, conto sul vostro aiuto,
Ettore Lomaglio Silvestri


Ettore Lomaglio Silvestri 06.12.05 16:21| 
 |
Rispondi al commento

Le ferrovie italiane hanno deciso di sopprimere dal 12 dicembre i treni regionali che collegano direttamente milano(e viceversa) alle riviere liguri mettendo al loro posto solo intercity che fermano solo a genova dovendo poi prendere la coincidenza per le riviere...beffa delle beffe il prezzo del biglietto passa da 10 euro circa a 19 euro....pensate alle persone anziane obbligate a cambiare treno e pagare il doppio.....COMPLIMENTI!!!! Dopo le cimici,i ritardi perenni,il malservizio quotidiano ora anche la nuova truffa ai cittadini....e poi scioperano scioperano scioperano....VERGOGNA.

Franco Thea 04.12.05 19:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Volevo complimentrmi con il nostro primo ministro ecclesiastico tal Bertone; bravo, complimenti, hai fatto proprio una bella uscita sulla fecondazione assistita. Suggerisco a te e a quelli come te di difendere con lo stesso tenore e con lo stesso show mediatico la vita di tutti; quando ti sentirò prendere posizione contro ogni tipo di guerra e contro le condanne capitali avrai forse un briciolo della mia attenzione.
P.S.: fatti i c...i tuoi !

emanuele patrone 30.11.05 14:20| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, sono una tua sostenitrice da sempre e ti ammiro per i tuoi interventi. Mi dispiace di vederti poco in tv e di vedere solo bertucce ammaestrate ormai... Volevo rendere nota la triste situazione dell'Università in generale, e della facoltà di lettere e filosofia in particolare. Ogni anno i soldi sono sempre meno e spesso i soldi per comprare strumenti di lavoro li tirano fuori i professori di tasca propria. C'è da dire che molti di loro non sono ordinari, ma ricercatori. Vorrei sapere come fa questo governo a vantarsi di avere fatto tanto per l'Italia, quando la ricerca langue e si investono sempre meno soldi nello studio. Quale futuro avrà il nostro paese se le persone con talento e capacità sono messe in condizioni pessime e devono rinunciare ai propri sogni, oppure devono trasferirsi in altri paesi dove lo sviluppo della cultura è maggiormente apprezzato???? Vi saluto e auguro a tutti un sereno Natale. Un bacio beppe e Non mollare MAI!!!!

Laura Marchese 30.11.05 09:48| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe
ti scrivo per sfogare la rabbia che ho dentro,
ho quaranta anni venti li ho passati nella mia azienda a lavorare di notte un lavoro non duro ma logorante adesso perche' devono ristrutturare non gli servo piu' tieni presente che ho due figli piccoli e con la mia eta' non e' che trovo lavoro facilmente ti sembra giusto non ti scrivo i dettagli perche' ho paura di ritorsioni ( I LICENZIAMENTI NON SONO PER TUTTI)

luigi macri 28.11.05 03:49| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe , ti ringrazio di aver pubblicato le mie opinioni riguardo all ' " essere costretti " ad emigrare . Mi avrebbe fatto piacere sapere la tua opinione . Ti scrivo perche' volevo commentare la tua frase in cui scrivi che siamo vittime di uno " sdoppiamento" e precisamente autori e pubblico pagante di uno spettacolo che solo la mente piu' contorta potrebbe partorire e mi e' venuto in mente un detto che mi dice sempre mio padre e piu' precisamente : una mela marcia rovina tutte le altre , il "solo" problema e' che le mele marce da noi sono di gran lunga di piu' di quelle sane...... ciao beppe .

paolo ferrando 24.11.05 14:05| 
 |
Rispondi al commento

credo che in particolare se ne rendano conto tutti coloro che utilizzano carrozzelle e/o passeggini: perchè diavolo Genova è tra le città italiane più piene di escrementi di cani, "depositati" ovunque? perchè quasi nessuno rispetta e fa rispettare l'obbligo di usare la paletta? se questa città ha davvero vocazioni turistiche, vi pare che sia un bel biglietto da visita? mi rendo conto che questo è un piccolo problema, rispetto a tanti altri, ma a mio modo di vedere costituisce l'ennesimo aspetto del totale menefreghismo che regna sovrano, a qualunque livello....

stefano bazzani 24.11.05 09:27| 
 |
Rispondi al commento

Caro eroe Beppe ti racconto come ti costringono a prendere un antidolorifico per emicrania.
Stazione di Napoli Centrale io e la mia compagna aspettiamo il treno intercity plus per Genova p.p. delle ore 15,36 sul tabellone alle 16,00 appare il treno e non il binario, alle 16,30 ci preoccupiamo un pò del ritardo ma nel frattempo sopprimono altre partenze,cerchiamo informazioni a riguardo ma ci parlano una lingua extraterrestre,rimaniamo nel dubbio fino 17,30 ,i nostri sederi avevano ormai stampato la forma delle valige ,l'attesa cresce la resistenza fisica si oppone non ci arrendiamo anche perchè dovevemo predendere per forza questo treno.
Poi succede che con ben 3 ore e mezzo di ritardo appare come la modonna di lourdes il binario e il treno , si parte!che dio ce la mandi buona.Qualcuno ci avvisa del disagio dicendoci che una fottuta locomotrice era ferma sui binari nella zona Formia ,qualcun'altro ci dice che questo disguido era presente già nel giorno precedente, cosi ci hanno detto, gli unici a non dirci nulla erano le ferrovie trenitalia.
Ecco come il corpo e la mente si danneggiano e ti prendi un antidolorifico!
p.s arrivati a Genova Brignole stazione chiusa cercavamo un taxi come uno cerca acqua nel deserto ecco l'arrivo del tassista,molto energico prende le valige molto pesanti con disinvoltura dicendoci che noi giovani non abbiamo forza io replico ma siamo stanchi dalviaggio burrascoso lui mi risponde io sono stanco da 45 anni con mia suocera te la dò la vuoi?
no grazie
ciao Beppe spero di incontrarti noi siamo in via San Bernardo Genova

fabio moro 18.11.05 20:44| 
 |
Rispondi al commento

Un saluto al grande Beppe pensi che uno che ha lavorato 35 anni nelle cisterne delle navi possa ANDARE IN PENSIONE ALL'ETà DI 68 ANNI è UN INSULTO ALLA GENTE CHE SEMPRE LAVORA CON ONESTA

antonio.olmi 18.11.05 10:54| 
 |
Rispondi al commento

IGNARI DEL FUTURO
MARINAI CHE SI AFFIDANO AL VENTO
ALCUNI GUARDANO LE STELLE
ALTRI PROCEDONO PER INTUIZIONE
IO RAZIONALIZZO LE ROTTE
LA SAGGEZZA E' IL MIO CANNOCCHIALE
IL MIO EQUIPAGGIO E' DISPERSO IN MARE
NON C'E' ANCORA SULLA NAVE.

YURY PASTORE 13.11.05 02:30| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
a nome di tutti i Valsusini e non volevo invitarti a partecipare con noi allo scipero NO TAV indetto per il 16/11/2005 ed alla marcia di protesta che faremo quel giorno.. e se proprio non puoi venire ricordati di noi nel tuo blog.. abbiamo bisogno di sostegno contro questa gente ottusa (indipendentemente dallo schieramento) che vuole a tutti i costi quest'opera INUTILE e DANNOSA... grazie
Carmen Valerioti 12.11.05

MANIFESTAZIONE

che partirà da Bussoleno, Piazza Cavalieri di Vittorio Veneto (piazza del mercato)

per giungere a Susa in piazza d’Armi

Ritrovo alle ore 9,30 – partenza alle ore 10,00

ed al CONCERTO

che si terrà a Susa in piazza d’Armi dalle ore 15,00


(Porgo le mie scuse a quanti non siano interessati a quest'iniziativa. Emanuele)

emanuele Ariaudo 12.11.05 11:50| 
 |
Rispondi al commento

Che idea che ha avuto Berlusconi...... in pensione a 68 anni..... non sa proprio come perdere le elezioni...E sui giornali vedi gli esempi di chi lavora all'età di 70 anni, 80 anni, 96 anni, e sono belli e forti. Ma chi sono questi signori?? giornalisti, cantanti, attori, scienziati. Io non voglio fare la vittima, ma lavoro in una lavanderia industriale, e mio marito all'Ilva di Cornigliano, e dobbiamo lavorare ancora per circa 30 anni. Se arriveremo a tale traguardo, quale sarà la pensione che ci aspetta?? scusa dello sfogo e grazie di esistere caro Beppe Grillo.

Ciao Mariateresa da Sestri Ponente

vignolo mariateresa 12.11.05 10:36| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, ieri sera ad un evento della mia azienda ho avuto l'enorme piacere di rivedere, e soprattutto riascoltare, Mauro Pagani....oltre a toccare le corde del mio orgoglio ligure, ho potuto riassaporare suoni e melodie di valore e poesia eccelsi (vedi creuza de ma....). Uno spettacolo di Beppe Grillo accompgnato da Mauro Pagani credo sarebbe il non plus ultra..... genovesita' a parte, la tua competenza, simpatia, aggressivita'...e basta senno' ti monti la testa anche tu e ti compri gli zoccoli con il sopralzo, tanto poi lo condoni...., uniti alla sua poesia ed umilta' sarebero un toccasana per le vittime dellla tristezza del metro e 50 di morbidezza....(nel senso dell'impiego!) Ciau

Marco Bilghese 11.11.05 08:10| 
 |
Rispondi al commento

Ciao,
Questa e' la prima volta che scrivo un messaggio su un blog ed e' la prima volta che entro nel sito di Beppe Grillo.
Vorrei rispondere a Paolo, il ragazzo che si lamenta delle spese degli occhiali da vista.
Il motivo per cui le assicurazioni non rimborsano le spese degli occhiali e' semplice. Anche se lo facessero li pagheresti tu ugualmente. I soldi che usano per i rimborsi sono quelli che versi tu. Rimborsare le spese degli occhiali vorrebbe dire aumentare il premio che paghi tutti mesi. Cioe' pagheresti anche per il dentista del vicino di casa, per il trattamento della pelle del fruttivendolo, etc. Non dico che sarebbe sbagliato, ma non credo proprio che molti Italiani ne sarebbero molto contenti.
Saluti, Luciana

Luciana Tucci 10.11.05 22:43| 
 |
Rispondi al commento

Egr. Sig. Grillo
invito lei e i lettori del suo blog, a collegarsi sul sito www.rainews.24.it, nella sezione reportage
Iraq. Rainews24: l'esercito degli Stati Uniti ha usato fosforo bianco a Fallujah nel 2004.
E' inutile sottolinearle lo sgomento,la vergona e l'indignazione che provo. un Primo interrogativo: Ma i giornalisti italiani dove sono? il Vespone di porta porta, invece di leccare il c...lo a tutti!!dove c....zo sta?
Ma quanti civili costa un lt. di petrolio?
Provo rabbia sono incazzato! Hanno vergognosamente Ucciso dei Bambini, Quelli erano tutti miei e vostri Figli. Hanno trucidato donne Madri, quelle erano tutte mie e Vostre Mogli!tutti quegli uomini Bruciati, Erano tutti miei e Vostri Fratelli!!!
Basta!basta! Chiunque decide di Tacere o nascondere la testa sotto la sabbia. Lo CONSIDERO COMPLICE DI QUESTI ASSASINI!
per favore, facciamoli smettere!!
Scriverò al presidente Ciampi: MI VERGOGNO DI ESSERE CITTADINO ITALIANO ED EUROPEO!
IVANO DE CICCO
NAPOLI

Ivano De Cicco 10.11.05 14:45| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe son Paolo.
Ieri ho fatto una visita oculistica di controllo. Risultato devo cambiare lenti (sebbene abbia 30 anni) perchè il mio astigmatismo continua a non stabilizzarsi.
Per me gli occhiali sono una vera e propria medicina come un antibiotico etc che mi serve per mantenere la mia abilità motoria.
Ora ti chiedo: perchè devo ridurmi a fare una lente per volta e a comprare la montatura più economica possibile (quella che ho dopo 6 anni di onorato servizio mi ha lasciato) per riuscire a spendere "solo" 160€ e nessuno mi rimborsa della spesa?
Perchè gli occhiali non vengono equiparati a medicine e quindi passati dala nostra mutua?
Non dico che qualsiasi spesa debba essere sovvenzionata x intero, ma almeno si stabilisca una cifra massima (data da un'accurata indagine di mercato per acquisto di occhiali tipo di media categoria)che la nostra assistenza concorrerebbe a pagare.
Se poi uno vuol spendere di più metterà la differenza altrimenti i "poveracci" potranno usufruire di una medicina fondamentale per la propria abilità senza dover fare salti mortali per permettersela o, peggio, senza doverci rinunciare.
Tu che ne pensi?
Ciao 1 abbraccio

Paolo Germani 10.11.05 09:43| 
 |
Rispondi al commento

Ancora su Banca Popolare Etica:

Suggerisco a tutti coloro che vogliono iniziare un nuovo tipo di rapporto bancario con questo istituto, di visitare il sito internet, estremamente dettagliato e trasparente. [http://www.bancaetica.org/]

Per quanto riguarda l'apertura del conto corrente (oppure acquisto azioni oppure fondi di 'investimento') suggerisco, invece, di contattare il rappresentante di zona: la zona ligure e` 'coperta' da Massimiliano Monaco che ha il proprio ufficio in S. Matteo (a Genova), vicino al cinema Ariston (Tel. 010-2541074).

Per altri contatti e` possibile individuare, attraverso il sito di Banca Etica, lo sportello o l'agente, piu` vicino a casa compilando il form all'indirizzo internet http://www.bancaetica.com/contatti/default.php?carica=true&CDtipologie=FBA

Spero di avere, in questo modo, fornito sufficienti informazioni a tutti coloro che desiderano abbandonare tutte quelle banche che, in un modo o nell'altro, si sono macchiate (o si macchiano) di traffici di denaro non propriamente etici (vedere per esempio il sito http://www.banchearmate.org/)

Saluti
Marco

Marco Ippolito 08.11.05 11:24| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe grillo sono un tuo sostenitore delle tue battaglie in tutto e per tutto, ti volevo chiedere una cosa inerente al blog come si fa ad aprire un blog come il tuo? a parte registrare il sito ?

gianluigi tempofosco 05.11.05 20:25| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe grillo sono un tuo sostenitore delle tue battaglie in tutto e per tutto, ti volevo chiedere una cosa inerente al blog come si fa ad aprire un blog come il tuo? a parte registrare il sito ?

gianluigi tempofosco 05.11.05 20:24| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe grillo sono un tuo sostenitore delle tue battaglie in tutto e per tutto, ti volevo chiedere una cosa inerente al blog come si fa ad aprire un blog come il tuo? a parte registrare il sito ?

gianluigi tempofosco 05.11.05 20:22| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe grillo sono un tuo sostenitore delle tue battaglie in tutto e per tutto, ti volevo chiedere una cosa inerente al blog come si fa ad aprire un blog come il tuo? a parte registrare il sito ?

gianluigi tempofosco 05.11.05 20:21| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe grillo sono un tuo sostenitore delle tue battaglie in tutto e per tutto, ti volevo chiedere una cosa inerente al blog come si fa ad aprire un blog come il tuo? a parte registrare il sito ?

gianluigi tempofosco 05.11.05 20:20| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Beppe,
proprio oggi ho scaricato skype e installato e devo dire che il risparmio e' notevole, sopratutto su telefonia fissa, tanto che anche un mio amico lo ha installato e lui notoriamente e' uno molto attento a queste cose.
ES: 5 minuti con telefonia fissa (telefonata urbana) ho speso 0.09 cent
Tronchetto dell'infelicita' stiamo arrivando
Ciao

Mauro Isoni 05.11.05 15:42| 
 |
Rispondi al commento

cerchiamo disperatamente aiuto per una persona affetta da GOTTA che risulta allergica ai farmaci in commercio del tipo "Alluric o Zilloric" e che tra notevoli sofferenze sta progressivamente perdendo l'uso delle articolazioni motorie (Mani, piedi e ginocchia). La persona è affetta contemporaneamente anche da insufficienza renale, controllata e stabilizzata comunque da tempo e che non necessita di dialisi.
Chiediamo a chiunque sia in grado di avere informazioni utili su medicinali, cure, o altre soluzioni, di informarci. Siamo disponibili a spostarci in qualunque luogo.

Grazie

Famiglia MORELLI WALTER - 47814 Bellaria (RN) - Italia
tel. 348 2502473 - e-mail annacerini@libero.it

Emanuele Morelli 04.11.05 22:44| 
 |
Rispondi al commento

Volevo salutare il "Balilla Blu" di Carignano, anonimo vendicatore, il quale è riuscito a farsi restituire (grazie ad un giudice) i 300 euro per il parcheggio nella area blu e tenterà di "spillare" al Comune anche i 25 € iniziali come residente !!!
Grazie Grazie Grazie Grazie !!!!!!

Mario Dofi 04.11.05 17:22| 
 |
Rispondi al commento

ciao a tutti,volevo parlare dei giardini pubblici di villa gavotti (tra Sestri P.e Multedo)fino a qualche tempo fa punto di ritrovo per i residenti che potevano portare i loro bambini nell'unica zona verde a disposizione.Da un pò di tempo a questa parte (più di un anno) il Comune ha deciso di non mandare più nessuno a chiudere i cancelli dei giardini (chiusura che avveniva regolarmente alle 20,00 di ogni sera).
Da quel momento i giardini sono in mano a "vandali" che rompono quello che trovano (compresi i giochi per i bambini), scrivono oscenità di ogni genere lasciando al loro passaggio spazzatura (bottiglie/cartacce e quanto altro). Disturbano i residenti con le loro urla e con musica a livelli impossibili. Nonostante ripetute richieste di intervento, sia il comune che i vigili hanno fatto poco o niente e i giardini sono sempre aperti.
PS Il caro comune o chi per lui non è mai più intervenuto nemmeno per la pulizia dei vialetti ed il verde è in uno stato pietoso. Siamo proprio alla frutta!!!!!!
Mi ricordo un giorno (circa 5 anni fa) quando un vigile rimase a guardare con piglio minaccioso che la mia cagnolina non lordasse nei suddetti giardini.Oggi dov'è?????

marilena ferioli 04.11.05 13:43| 
 |
Rispondi al commento

Banana "bluarea" in banana city in banana republic.
Ho appena postato a www.bluareagenova.it una mail che conteneva questo.

Con una valutazione "spannometrica", l'inizio di via Casaregis (da corso Marconi a via Ruspoli) potrebbe essere lungo circa 300 metri.
Assumendo come lunghezza utile un po' meno ed assumendo che abbiate previsto parcheggi per i diversamente abili (leggermente più ingombranti), potrebbero essere ricavati circa 400 parcheggi (4 lische di pesce, 2 per lato e 2 in mezzo).
Assumendo che il 5% sia di seconde auto (o equiparate), il 2% sia riservato ai diversamente abili ed il 90% sia di prime auto di residenti, questo fa circa 15000 euro all'anno.
Assumendo poi una multa al giorno (vogliamo dare un bell'ausilio al traffico?) 32 euro x 312 giorni fanno altri 9984 euro all'anno.
Fino a qui poca roba, ma poi ho aggiunto un altro conticino e voilà, i conti tornano!

Se avete avuto la pazienza di arrivare fino a qui, vi sarete senz'altro accorti che per fare il 100% manca ancora una piccola quota, un misero 3%, che tanto per provare un po', ho pensato di assegnare ai parcheggi ad ore.
La tariffa dovrebbe essere di 2 euro/ora (o frazione), i posti solo 12. Assumendoli pieni per 5 ore al giorno fanno circa 37000 euro.
Il tutto (residenti, non residenti e "a parchimetro") fa circa 62000 euro all'anno, qui si inizia a ragionare!
Ecco il vero motivo: fare parcheggi a pagamento! Come avessi fatto a non pensarci prima? Pensavo che fosse per fare vivere meglio chi vive li, ma sbagliavo perché non basta vivere li, occorre la residenza.
E chi lavora in quella zona? Parchimetro, ma niente paura: "sono allo studio forme di abbonamento mensile, che dovrebbero concretizzarsi nel giro di un mese" (ho preso in prestito la formuletta da www.bluareagenova.it), chissà anche loro come saranno felici.

A casa mia questa "rendita da posizione" ha un nome: parassitismo, e non è una cosa di cui andare granché fieri.
Volere mascherare questo con altri nomi è parimenti nobile.

Andrea Oliva 03.11.05 22:43| 
 |
Rispondi al commento

Grazie di cuore Marco.
Mi sapresti mica dare qualche recapito dell'agente di zona?
Tu il conto lo hai aperto tramite l'agente o via internet?
Grazie ancora..
E bello sax di poter concretamente fare scelte diverse.

Paolo Germani 03.11.05 14:32| 
 |
Rispondi al commento

Anche io sono un correntista [sto rispondendo al precedente messaggio di Paolo] deluso: da alcuni anni ho abbandonato la mia banca 'tradizionale' per approdare alla Banca Popolare Etica.
Il bilancio di questi anni, per me, e` estremamente positivo: so che i miei soldi servono a fare 'del bene' e non ad acquistare armi o favorire 'traffici illeciti'!!
Per quanto riguarda la gestione del proprio conto corrente, e` aperto (da circa un anno) uno sportello bancomat (banca di credito cooperativo in galleria Mazzini) da cui e` possibile prelevare senza commissione. A breve, inoltre, dovrebbe concludersi l'accordo per il quale sara` possibile eseguire operazioni bancarie agli sportelli di Banco Posta.
Per ulteriori informazioni contattare il responsabile di Banca Popolare Etica (Massimiliano Monaco) che ha l'ufficio in S.Matteo (vicino al cinema Ariston).
Saluti
Marco

Marco Ippolito 03.11.05 12:20| 
 |
Rispondi al commento

L'altra sera Genova si è presa una tanto meritata festa.
Concerti in piazza, feste di Halloween, Ghost Tour.
Un successone.
I baristi di Piazza delle Erbe e dintorni dicono di aver avuto tanti clienti così solo a Capodanno.
Il Rocky Horror Picture Show in Piazza Matteotti ha riempito la piazza per tutta la notte.
Gli spettacoli e i concerti nelle varie piazze e vicoli erano visti da gruppi che andavano ogni volta da 150 alle 300 persone.
E ovviamente senza prendere ne chiedere un euro.
C'erano anche tante telecamere: Rai 3 , Telegenova, Primocanale, TeleNord ecc ecc.
E ovviamente il mattino dopo i telegiornali locali hanno trasmesso ognuno il suo bel servizio.
Fino a mezzogiorno.
Quando il signor Bertone Tarcisio ha avuto la bella idea di considerarla una manifestazione di "depravati infedeli" e lo ha confidato a pochi intimi in una conferenza stampa.
Ovviamente visto che l'Italia è un paese laico dove le opinioni di un prete contano tanto quanto quelle di un qualunque altro comune sfigato nelle repliche del resto giorno questi servizi sono spariti.


A proposito, qualcuno sa mica che cosa stanno combinando quei 9 esorcisti che il brav'uomo ha investito come ha messo piede nella nostra città?

Giuseppe Tonet 02.11.05 15:38| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe
sono Paolo da Genova...
Ti volevo chiedere.. ma uno che vuole concretamente fare qualcosa per cambiare la situazione del nostro paese oggi, cosa potrebbe iniziare a fare nel pratico?
Tra le tante idee che mi son venute c'è ad esempio quella di cambiare la mia banca; confesso che sono correntista della BNL che se non sbaglio è impelagata con il tronchetto dell'infelicità e forse con varie problematiche relative al commercio e scambio di armi.
Allora tu che hai più informazioni di me, dimmi a che banca potrei rivolgermi per non sovvenzionare con i miei soldi tali attività?
Avevo pensato alla Banca Popolarre Etica, ma da buon genovese penso anche alle commisioni per prelievo via bancomat etc..
Grazie se tu o alri del blog vorranno rispondermi..
Teniamo duro che insieme lo cambiamo il NOSTRO PAESE!!!
E magari chi ha un'idea pratica per cambiare le cose le dica sul "nostro" blog... condividendole diventeranna sicuramente meno difficili da realizzarsi..

Paolo Germani 02.11.05 08:35| 
 |
Rispondi al commento

quel caro dipendente nostro di merella quanti voti a preso alle ultime elezioni qualcuno me lo sa dire?qualcuno mi puo segnalare quanti genovesi rappresenta?

cozza g.piero 31.10.05 23:06| 
 |
Rispondi al commento

A tutti i genovesi: Per contrastare la politica allucinante di Merella al traffico, fate come me, cambiate residenza! per Genova non esistete piu e per l'assessore sono statisiche negative. Meno siamo piu muore di fame!(l'ingordo).
Ero stufo di vivere in una città oppressa da Pericu e privata di ogni reale identità, ora sono libero! al diavolo il sindaco e tutti i suoi bravi!( vigili ovvio)al diavolo le stupide palme cadenti( palmis decedutes) basta multe giornaliere! basta sentirmi oppresso dal governo regionale!Viva L'italia! P.S. appena cambiano le cose torniamo tutti a casa....

marco biaggini 31.10.05 22:51| 
 |
Rispondi al commento

qualche settimana fa ho pagato 21 euro per un annuncio da pubblicare nella rubrica OFFERTA DI LAVORO sul secolo xix. una domenica l'annuncio è stato pubblicato. il lunedì mattina, appena acceso il cellulare, ricevo un sms da tal riccardo - 39 anni - amministratore di condomini che si scusa tanto per avermi disturbato ma ha notato il mio annuncio mentre leggeva il secolo alla ricerca di un compiuter (giuro compiuter) e si chiedeva se avevo voglia di incontrarlo. domando: secondo voi se avessi voluto conoscere un trentanovenne esperto di informatica avrei messo un annuncio nella rubrica OFFERTA DI LAVORO? ci vuole tanta pazienza. comunque mi hanno chiamato 2 aziende per un colloquio: consiglio a chi cerca un lavoro di prendere in considerazione questa strada (riccardo a parte). saluti a zio adolfetto.

stefania baldinotti 28.10.05 23:04| 
 |
Rispondi al commento

Mi permetto di segnalare un sito (stra-famoso)www.tappullo.com, con un pensiero particolare alla schiena di tutti i motociclisti (me compreso!).............e già che siamo nell'argomento, vorrei mandare un messaggio "pseudo-subliminale" agli amici dell' Aster o similari........."quella buchetta nella strada sotto la galleria di Portello, è diventata una Fossa delle Marianne !!!"

Grazie !!

Mario Dofi 28.10.05 18:51| 
 |
Rispondi al commento

Genova è una strana, quasi monotona nella sua stranezza. L'altro ieri per caso mi sono trovato a passare davanti al Carlo Felice dove ho visto si stanno raccogliendo le firme affinchè venga modificata la norma della finanziaria che prevede un taglio del 40% ai finanziamenti per la cultura. Il nostro teatro lirico infatti, ove la legge venisse approvata, verrebbe chiuso. Questo cosa significherebbe? La nostra città sarebbe priva della propria orchestra, del proprio ente lirico ed il teatro si trasformerebbe in una scatola, in un mazda palace 2. Mi sono fatto dare alcuni fogli intestati e li ho portati al bar dove solitamente faccio colazione, un bar "culturale" non un bar dello sport: alle pareti affissi i cartelloni di tutti teatri della città...locandine di spettacoli, oposcuoli su msotre, convinto di trovare solidarietà.
Ebbene il titolare mi ha dato picche.... niente raccolta di firme....anzi condivide il pensiero del nostro amato presidente. Mi sono chiesto che senso avevano quei cartelloni appesi...forse la cultura serve anche a vendere? E' possibile che aldilà della solita zolfa, la "gente" a genova non si chiede che cosa significhi avere un teatro con la propria stagione? avere la propria orchestra? eppure Ivo Chiesa è nato qui..... Un teatro lirico, un ente lirico e cosi una orchestra non si inventa dall'oggi al domani come la sceneggiatura dell'isola dei famosi. La sua morte è come la morte di un poeta.

Adolfo Barra Caracciolo 26.10.05 14:06| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo, ti sono ventuta a vedere allo spettacolo di Pegli, ero una dei tanti che stava all'aperto, ma tu hai fatto una cosa importantissima, sei venuto a salutarci, di persona ...... è la prima volta che un personaggio imprtante come te ...... mi viene a salutare,( ho abbandonato mio marito in un angolo e ti ho scattato un casino di foto...), e le mie colleghe sono crepate dall'invidia. Ciao e continua a stupirci!!!!! Mariateresa.

vignolo mariateresa 26.10.05 10:00| 
 |
Rispondi al commento

Solidarietà per ALAIN FAURE.

Quello che scrive il nostro amico non è assolutamente da sottovalutare, il discorso ed enorme problema delle scie chimiche legate al sempre più intenso traffico aereo non è da sottovalutare minimamente!
Diamo ascolto a chi se ne occupa da diverso tempo e crediamo seriamente che siamo tutti vittime di un programma un atto su scala mondiale che ha come unico obiettivo quello di manipolarci e tenerci sotto controllo inibendo con queste sostanze la nostra volontà.
Signori, non sono stupidate, apriamo gli occhi come già facciamo per gli argomenti a noi più famigliari.
Ciao a tutti, W l'informazione!

Orlando Coccoglioniti 24.10.05 09:11| 
 |
Rispondi al commento

Egregio signor Grillo per la sua grande personalità e caro Beppe come persona del popolo,vorrei parlare tanto della odiata tassa ICI inventata dal governo comunista legge Amato 1992 e dell'aumento dell'irpef.Per primo ICI,parlando allora,con dei compagni chiedendone spiegazione del perchè un governo che dovrebbe tenere con i lavoratori abbia inventata questa odiata tassa la quale andrebbe a colpire le persone che come minimo hanno impiegato 10 anni della loro vita per comprarsi una casa con enormi sacrifici (che se non erro nella costituzione italiana dovrebbe darla il governo)e le risposte di allora erano:caro amico l'italia stava traversando un periodo critico ed aveva bisogno di soldi nella finaziaria per cercare di quadrare il defict,senza contare l'irpef sulla casa poi abolita per fortuna ed il prelievo del 6x 1000 dai conti correnti ecc.Ora visto che sia la regione che il comune di Genova è in mano alla sinistra mi aspettavo che questa tassa fosse dimenticata ,e si fossero cercate altre fonti di prelievo,invece con grande vergogna debbo dire che non solo aumenterà ,ma verrà pure aumentato il prelievo irpef ,alla faccia dei lavoratori.Lo scandalo maggiore della maggiorazione della tassa irpef è che andrebbe ad incidere su qualsiasi fonte di guadagno,stipendi,pensioni,ecc,sulle bollette della luce,gas,telefono,da conguagliari a fine anno sul modello 730 o unico o altro,ecc .Scandalo degli scandali essa viene conteggiata alla fine (tassa sulle tasse)la prego di leggere le bollette ,luce gas,telefono.A mio parere IVA(imposta su valore aggiunto) l'addizionale regionale e comunale sono tasse, esse non producono reddito ed allora perchè su esse viene applicata l'IVA? non dovrebbe essere applicata solo sul consumo ? o erro? Ma se ha detta dei governanti comunisti stessi è una tassa iniqua, perchè allora aumentarle?,possibile che non ci sia un avvocato con le palle che citi il governo per questo abuso del prelievo e faccia abolire

Ernesto Traverso 23.10.05 19:34| 
 |
Rispondi al commento

Rientro dalla tua beneamata Florida. Il cervellobrain e` nuvoloso, per le nove ore di auto, Florida Georgia SudCarolina NordCarolina Virginia WestVirginia: dal bagno in oceano al riscaldamento tra le ghiande cadute.
I miei sueggiu` sono patologici piu` che mai, un giorno eroe chirurgo toracico del sud della west virginia, la mattina dopo voglio scappare ad un aereoporto e vivere da barbone in Italia, carrello esselunga con saccoapelo,... fuggire dalle responsabilita`, tutte, perche` la vita non e` piu` l'avventura interessante, ma una riscossione di flatulenze amministrative, e i detrattori si sono coagulati in commissioni e giunte e associazioni che non agiscono ma giudicano-rigiudicano chi agisce. Allora, Atlante scuote le spalle e dice: andate tutti a fare in kullo, si, ancora una volta, la solita frase trita e ritrita ma sempre piu` pregnante, piu` gravida di significati fino all'aborto terapeutico.
Spezia manca, la Liguria manca, l'Italia non americanizzata manca (ma ancora per quanto, mia sorella mi dice che e` appena rientrata da Genova, dove i salesmen di successo hanno aperto un altro chopping center megagalattico, un'altra baia di meno, un cesso di polinegozio di piu`, per comprare quello che non serve, per farci tutti schiavi di carte di credito malpagate malkagate malkarate, Recco e Camogli ed altre baie che diventano la grande Genova leader d'Europa, non piu` le belle individualita` vivibili, ma poche monumentali case vecchie rimaste tra il lurido nuovo. Pero` lo Spezzino e` piu` stabile, forse, e non cambiera` molto prima che io muoia, per cui mi manca molto.
Milano dopo l’estate mi faceva diventare melanconico. Che triste l'autunno, che voglia di non uscire di casa. Sono andato in Accademia a Livorno, e poi nella Merica per fuggire da Milano, io credo. Ora che ho casa a Spezia non vorrei piu` fuggire, ma sono qui incastrato (sebbene la Virginea Ovest e` OK, ma non e` la mia gente), e la casa di Pegazzano rimane vuota.

pietro guadalupi 22.10.05 20:22| 
 |
Rispondi al commento

Un saluto a tutti!
Carissima Bella Alonso (Cgil) hai ragione quando, nelle pagine dei quotidiani genovesi, contesti il rimpatrio dei 30 capibanda delle mini-gang, autori di banalissime rapine,scippi, spaccio...... e altro, hai ragione quando denunci la mancanza di "mediatori culturali" e la "difficolta d'inserimento"........ sono daccordissimo, anzi ti dirò di più, quando mi arriverà una delle centomila multe (vedi comune genova) per dei pericolisissimi divieti di sosta, chiederò alla Cgil di contestare al sindaco la mancanza di "mediatori del traffico" e la "difficolta d'inserimento nei parcheggi" !!!
Grazie, Grazie, Grazie, Grazie !!

Mario Dofi 22.10.05 18:25| 
 |
Rispondi al commento

Intanto un saluto a tutti quelli che stanno lavorando e un sincero BRAVI!!!
Detto questo passo direttamente al sodo:
• Alzate mai la testa al cielo o avete lo sguardo fisso sul dannato cellulare o sulla vetrina con l'ultima tentazione?
Vorrei farvi notare popolo Genovese e Italiano che il traffico aereo in alcuni giorni (ormai sempre più frequentemente purtroppo), da parecchi mesi a questa parte notte compresa, NON è un traffico regolare!
QUESTI AEREI "BIANCHI" RILASCIANO SOSTANZE SOPRA LE NOSTRE TESTE!!!
Caro Beppe non prendermi per pazzo ma so quello che dico e ne ho le prove, capisco che possa sembrarti/vi inquietante ma è così da prima che nascessi, ma in Italia il fenomeno non è cos' vecchio (il picco negli ultimi 5/6 anni direi).NON è mia intenzione annoiarvi ORA con una paginata di spiegazioni su come, dove, quando, chi, cosa, il perché lo lascio appositamente da parte!
(CI SONO MULTINAZIONALI COME AL SOLITO E POI...)
O PASSI TU DA ME BEPPE O VENGO IO DA TE! FACCIO PRIMA A FARTI VEDERE UN DVD E A RISPONDERTI/VI CHE A SPIEGARTI/VI TUTTO LA SITUAZIONE.
Ce ne sarebbe per un nuovo tour 2006 Beppe!!! He he he... Purtroppo...Sigh!
Sono disponibilissimo a passarvi tutto il materiale in mio possesso (mie foto, miei filmati, dvd, Libri) se riteneste/tieni il caso di buttare un occhio sulla situazione (E DIREI CHE E' IL CASO).
Posso assicurarvi che grazie alla mia, e di ALTRI, opera di divulgazione, questo problema comincia a sentirsi sulle bocche dei Genovesi, soprattutto quelli della mia generazione, MA NON BASTA!!!
C'è gente che stà male non è uno scherzo...in Canada la gente si ammala!!!
IO C...O NON NE HO PROPRIO VOGLIA!!!NON CE LA FACCIO + MA NON ME NE VADO!!!

E’ SOLO LA PUNTA DELL’ICEBERG!

Alain Faure 20.10.05 17:30| 
 |
Rispondi al commento

Intanto un saluto a tutti quelli che stanno lavorando e un sincero BRAVI!!!
Detto questo passo direttamente al sodo:
• Alzate mai la testa al cielo o avete lo sguardo fisso sul dannato cellulare o sulla vetrina con l'ultima tentazione?
Vorrei farvi notare popolo Genovese e Italiano che il traffico aereo in alcuni giorni (ormai sempre più frequentemente purtroppo), da parecchi mesi a questa parte notte compresa, NON è un traffico regolare!
QUESTI AEREI "BIANCHI" RILASCIANO SOSTANZE SOPRA LE NOSTRE TESTE!!!
Caro Beppe non prendermi per pazzo ma so quello che dico e ne ho le prove, capisco che possa sembrarti/vi inquietante ma è così da prima che nascessi, ma in Italia il fenomeno non è cos' vecchio (il picco negli ultimi 5/6 anni direi).NON è mia intenzione annoiarvi ORA con una paginata di spiegazioni su come, dove, quando, chi, cosa, il perché lo lascio appositamente da parte!
(CI SONO MULTINAZIONALI COME AL SOLITO E POI...)
O PASSI TU DA ME BEPPE O VENGO IO DA TE! FACCIO PRIMA A FARTI VEDERE UN DVD E A RISPONDERTI/VI CHE A SPIEGARTI/VI TUTTO LA SITUAZIONE.
Ce ne sarebbe per un nuovo tour 2006 Beppe!!! He he he... Purtroppo...Sigh!
Sono disponibilissimo a passarvi tutto il materiale in mio possesso (mie foto, miei filmati, dvd, Libri) se riteneste/tieni il caso di buttare un occhio sulla situazione (E DIREI CHE E' IL CASO).
Posso assicurarvi che grazie alla mia, e di ALTRI, opera di divulgazione, questo problema comincia a sentirsi sulle bocche dei Genovesi, soprattutto quelli della mia generazione, MA NON BASTA!!!
C'è gente che stà male non è uno scherzo...in Canada la gente si ammala!!!
IO C...O NON NE HO PROPRIO VOGLIA!!!NON CE LA FACCIO + MA NON ME NE VADO!!!

E’ SOLO LA PUNTA DELL’ICEBERG!

alain Faure 20.10.05 17:30| 
 |
Rispondi al commento

Intanto un saluto a tutti quelli che stanno lavorando e un sincero BRAVI!!!
Detto questo passo direttamente al sodo:
• Alzate mai la testa al cielo o avete lo sguardo fisso sul dannato cellulare o sulla vetrina con l'ultima tentazione?
Vorrei farvi notare popolo Genovese e Italiano che il traffico aereo in alcuni giorni (ormai sempre più frequentemente purtroppo), da parecchi mesi a questa parte notte compresa, NON è un traffico regolare!
QUESTI AEREI "BIANCHI" RILASCIANO SOSTANZE SOPRA LE NOSTRE TESTE!!!
Caro Beppe non prendermi per pazzo ma so quello che dico e ne ho le prove, capisco che possa sembrarti/vi inquietante ma è così da prima che nascessi, ma in Italia il fenomeno non è cos' vecchio (il picco negli ultimi 5/6 anni direi).NON è mia intenzione annoiarvi ORA con una paginata di spiegazioni su come, dove, quando, chi, cosa, il perché lo lascio appositamente da parte!
(CI SONO MULTINAZIONALI COME AL SOLITO E POI...)
O PASSI TU DA ME BEPPE O VENGO IO DA TE! FACCIO PRIMA A FARTI VEDERE UN DVD E A RISPONDERTI/VI CHE A SPIEGARTI/VI TUTTO LA SITUAZIONE.
Ce ne sarebbe per un nuovo tour 2006 Beppe!!! He he he... Purtroppo...Sigh!
Sono disponibilissimo a passarvi tutto il materiale in mio possesso (mie foto, miei filmati, dvd, Libri) se riteneste/tieni il caso di buttare un occhio sulla situazione (E DIREI CHE E' IL CASO).
Posso assicurarvi che grazie alla mia, e di ALTRI, opera di divulgazione, questo problema comincia a sentirsi sulle bocche dei Genovesi, soprattutto quelli della mia generazione, MA NON BASTA!!!
C'è gente che stà male non è uno scherzo...in Canada la gente si ammala!!!
IO C...O NON NE HO PROPRIO VOGLIA!!!NON CE LA FACCIO + MA NON ME NE VADO!!!

E’ SOLO LA PUNTA DELL’ICEBERG!

alain Faure 20.10.05 17:29| 
 |
Rispondi al commento

Marco Albino...vai a scrivere su qualche altro sito,con tutti casini che ci sono in giro,3 post per una patrita di calcio...vai a vederti le ultime giornate di campionato la SNAI quante partite quota,ci sono più torte di una pasticceria!Poi vediamo di non infangare sto sito col calcio...fammi il piacere...

Paolo Scalzi 19.10.05 21:45| 
 |
Rispondi al commento

Cari amici,

Poche settimane fa ho visto "Viva Zapatero" di Sabrina Guzzanti, da qualche mese seguo quasi quotidianamente il tuo blog e da ormai un anno vivo meravigliosamente senza la tv!
dopo il film di Sabrina sono uscita dal cinema arrabbiatissima, come credo tutti quanti, e ho pensato che si rende assolutamente necessario un gesto di protesta pubblico da tutti noi che ci sentiamo privati della nostra dignità da questo governo e dai nostri dipendenti...Gaber diceva:" un'idea un concetto un'idea finchè resta un'idea è soltanto un'astrazione, se potessi mangiare un'idea avrei fatto la mia rivoluzione..."...e per questo è bene agire nel proprio piccolo, cambiare le proprie abitudini di consumatore e i propri stili di vita....ma Gaber diceva anche:"La libertà è partecipazione!!!!" quindi è necessario un passo in più un atto pubblico...finchè non è troppo tardi...
la proposta è: scegliamo un giorno per spegnere insieme la televisione...visto che per molti siamo telespettatori e non persone...dimostriamo il contrario...e magari organizziamo proposte alternative nelle nostre città...io sono di Modena e lì ho un'associazione quindi posso tentare di organizzare la cosa lì e forse con l'aiuto di altri anche a Venezia perchè ci vivo...altri che leggono questo blog abitano in altre città d'Italia...ognuno potrebbe prendersi la responsabilità della propria città e tentare...e magari, Beppe Sabrina e altri potrebbero aiutarci.
Mi rendo conto che è un'impresa ardita ma, come fa Beppe, se chi dovrebbe tutelare la democrazia e la libertà, di espressione e informazione in primis, (opposizione, giornalisti ecc.)non lo fa...bisogna che noi ce ne assumiamo la responsabilità!
da soli sembra impossibile...ma insieme...
grazie beppe
silvia

Silvia Boschi 19.10.05 19:39| 
 |
Rispondi al commento

ciao,
è la prima volta che scrivo, sono genovese e contenta di esserlo anche con tutti i problemi che ha la mia città, anche se mia sorella per trovare lavoro è dovuta andare in un'altra città. perchè, laureatasi in biologia , non era la figlia del primario o la futura nuora di un primario,o appartendo ad una famiglia poco beghina, non conosce preti o suore a cui raccomandrsi.
Si lo so sono cose comuni a tutta italia, comunque nell'era della globalizzazione, non si può pretendere di lavorare nella città in cui si vive e poter mettere in banca a fine mese qualche centesimo, senza che tutto lo stipendio finisca per affitto e spese non voluttuarie ( mia sorella e borsista-ricercatrice.Ah, Ah, ah, che ridere che bel lavoro si è trovata.Praticamente fatiscente!!)
Domenica sono andata a votare, e per la prima volta ho avuto la sensazione che il mio voto servisse a qualcosa.
Spero che il centro sinistra sappia fare buon uso di questo segnale che molti italiani hanno voluto dare, e non si rimettano a litigare per il careghino.
Se penso ad un'altra legislatura col Cavaliere come primo ministro, mi sento male e penso che dovrò "andare sui Monti"!
Sono contenta che ci sia un blog come questo e continuerò a consultarlo, e a fare qualche commento .
ciao eleonora

eleonora tonoli 19.10.05 12:14| 
 |
Rispondi al commento

un saluto a tutti,

vi siete mai chiesti cosa cavolo fanno nella galleria di Begato da più di 3 anni a questa parte tutte le sacrosante sere eccetto sabato e domenica e periodo estivo???

sono anni che chiunque debba rientrare da Genova verso Busalla dopo le 22:00 deve fare il giro dell'oca passando da cornigliano e allungando il giro di almeno 20 min.

Ora non so quanto ci abbiano messo negli anni '20 a costruire la camionale (con i mezzi dell'epoca)
quanto ci abbiano messo a fare il raddoppio negli anni '60.

penso che con l'evoluzione dei mezzi e delle tecniche edilizie qesto benedetto lavoro in corso dovrebbe essere stato terminato da quel dì...

Comunque e rincuorante il fatto che partiamo con il progetto del ponte sullo stretto di Messina ma non riusciamo a tappare una infiltrazione d'acqua sotto una galleria in 3 anni!

un saluto

Paolo

Paolo Bottaro Commentatore in marcia al V2day 17.10.05 10:41| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
mi permetto di scriverti queste due righe anche se il problema non e' proprio relativo a Genova ma a Busalla paese che sicuramente conoscerai.
Il malfatto si chiama IPLOM raffineria che produce olio combustibile, bitume, gasolio e che ultimamente e'stata alla cronaca dei fatti (anche su TG nazionali) per l'incendio di uno dei sui serbatoi utilizzato per la desolforazione del gasolio, impianto questo che rende la bellezza di 1.000.000.000£ al giorno.
Il problema come saprai e' che l'impianto si trova nel bel mezzo del paese a ridosso del fiume scrivia e oltre all'impatto ambientale c'e' quello sulla salute. Da una ricerca fatta all'ospedale san martino di Genova la zona con la percentuale piu' alta di tumori in proporzione agli abitanti si trova proprio a busalla, inoltre ultimamente si sono riscontrati tre nuovi casi di leucemia su bambini e io che ne ho due sono giustamente preoccupato e mi chiedo che futuro possano avere questi bambini in questo mondo al quale interessa solo il profitto.
Per concludere vorrei dirti che la concessione fatta dal comune (vecchia giunta) all'IPLOM e' stata rinnovata l'anno scorso fino al 2013.
Naturalmente ci sarebbe da scrivere un libro su questa storia ma non voglio rubarti altro tempo.
Grazie e Ciao Mauro

Mauro Isoni 16.10.05 14:44| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe, complimenti per questa iniziativa,
la costituzione recita:IL POPOLO E' SOVRANO,
ma allora cosa aspettiamo che questo governo ci faccia pagare anche l'aria che respiriamo,purtroppo la maggior parte della popolazione è talmente sotto stress per tutti i problemi quotidiani che non si rende conto che stiamo vivendo sotto una Dittatura legalizzata,
SVEGLIAMOCI E MANDIAMO A CASA A CHI CI STA RUBANDO IL MANGIARE SOTTO GLI OCCHI,bisogna
organizzare in ogni città degli incontri e far aprire gli occhi alla gente,devi sapere caro beppe che la maggior parte delle persone è schifata da questo governo e aspetta qualcuno che abbia un minimo di iniziativa,sarà come una piccola onda fino a trasformarsi in un MAREMOTO la soluzione c'è ed è:UNITI SI VINCE.cia carmelo

carmelo albanese 13.10.05 21:57| 
 |
Rispondi al commento

Leggo solo ora i vari post sul problema parcheggi e "zone blu". Io sono un misero consigliere di circoscrizione e per di più di un partito che al Beppe Grillo non piace proprio. Però credo sia una VERGOGNA che il Comune di Genova spenda decine di migliaia di euro di SOLDI PUBBLICI in una campagna informativa su questa "blu area" (in inglese suona meglio? Mah!), dicendo che "Blu Area migliora la città" (giuro che uno degli slogan è questo) e varie amenità del genere... e poi si lamenta che il governo brutto e cattivo taglia i soldi ai comuni. Ma cominciate a non cacciare via palanche in pubblicità stupide che sono solo propaganda, con l'aggravante dell'utilizzo di denaro pubblico. E poi cosa pubblicizzi? Non è che uno possa scegliere: o paga, o paga.
Altre considerazioni sui mio bloggino: http://blog.libero.it/gandini/
Grazie.

Luciano Gandini 12.10.05 22:46| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti
ve lo dico io come funziona la cosa dei parcheggi a pagamento in centro:
Chi è ricco puo fare quello che vuole e chi è povero va a piedi...tutto qui
Ma....il ricco ha l'auto che inquina di meno???...boh...io di solito i ricchi li vedo su macchine enormi che in teoria dovrebbero inquinare di piu....ma magari è solo una mia impressione.
Quello che è certo è che nel giro di pochi anni l'auto tornera ad essere un privilegio per pochi come era tanti anni fa...ecco tutto...

Erik Carbone 12.10.05 18:36| 
 |
Rispondi al commento

Giovedì prossimo si terrà un importante incontro presso la Casa della
Legalità di Genova. Da Presidente dell'Associazione Culturale Sconfiggiamo
la mafia sento di dover stigmatizzare il grande disinteresse che la stampa
dimostra per le iniziative culturali di lotta alla mafia.
Sopratutto quando si parla di mafia in città come Genova o Firenze,
ritenute erroneamente immuni da tale fenomeno.
Parlare di mafia non è né offensivo né fuori luogo.
Ormai la mafia non è più un fenomeno strettamente siciliano, anzi
quell'ormai è scritto lì da diversi decenni, perché l'organizzazione
criminale che riassumiamo brevemente come mafia è molto più estesa di
quanto pensiamo...
Ma le città come Firenze e come Genova o come altre città, possono fare in
modo che la mafia non attecchisca, proprio instillando nei giovani quei
valori che sono alla base della civiltà, ossia l'onestà, la legalità e la
giustizia.
Parlo di Firenze perché un fiorentino come Antonino Caponnetto sentì il
dovere morale di prendere il posto di Rocco Chinnici per andare a
continuare la battaglia che questi aveva iniziato, consentendo a quella
meravigliosa combinazione di persone, fatti ed eventi di portare a
compimento il processo Abbate Giovanni + 706.
Parlo di Genova perché proprio a Genova vive una realtà stupenda come la
Casa della Legalità, realtà fortemente contrastata però col silenzio della
stampa locale che ritiene offensivo parlare di mafia a Genova.
Ed è proprio a Genova che giovedì prossimo saranno presenti coloro che
hanno ereditato lo spirito di Antonino Caponnetto, ossia Elisabetta Baldi
Caponnetto, Alfredo Galasso ed Emanuele Calleri, insieme all'assessore
alla sicurezza di Genova e a me che andrò appositamente da Bergamo per
aggiungere la mia voce.
Per questo ripropongo il comunicato stampa, l'appello e quanto gli
organizzatori mi hanno trasmesso, pregando la stampa di dare notizia e
diffusione a quanto accadrà giovedì prossimo.
Cordialmente,
Ettore Lomaglio Silvestr

Ettore Lomaglio Silvestri 12.10.05 18:11| 
 |
Rispondi al commento

continua e finisce :

Come posso io, cittadino ligure che paga le tasse, sentirmi garantito da una persona che si dimostra sleale e disonesta perfino quando si tratta di calcio, visto che ammette di aver brigato nell'ombra per fare vincere il derby alla sua squadra? Chi mi autorizza allora a essere sicuro che quest'uomo, che per sua stessa ammissione si è macchiato di un gesto immorale per una cosa come aiutare la sua squadra, ridiventi onestissimo e imparziale quando si occupa di politica, di appalti, dei miliardi che gestisce, del destino dei cittadini?

Io, ripeto, credo che la cosa più giusta sarebbe stata che i sampdoriani avessero montato un casino immane, segnalando questa cosa a tutto il mondo. Però mi fa male, anzi se la devo dire tutta mi fa più male vedere che a molti oggi non gliene frega un cazzo di scoprire che almeno una delle nostre sconfitte di allora non era tutta "colpa nostra". E a questo punto ormai temo che molti starebbero zitti anche se qualcuno uscisse fuori a dire "belin che ridere quando alla sera ci siamo visti in tv il rigore che avevamo consigliato a trentalange di dare, così venivano in b anche i cacirri e noi quetavamo".
Siamo sicuri che nei tempi grami le colpe fossero tutte dei dirigenti di allora? Siamo sicuri che i dirigenti di allora, che avranno pure le loro colpe, dovessero confrontarsi soltanto con gli avversari che affrontavano a viso aperto e alla luce del sole? Da ieri sappiamo che non era così, sappiamo che c'era anche chi faceva spostare le partite. E speriamo che abbia fatto solo spostare le partite. Ma a questo punto il dubbio viene. E mi sembra imperdonabile che a molti sampdoriani, e soprattutto a quelli che allora remando contro davano una mano a quelli che facevano spostare le partite, non gliene freghi un cazzo.

Marco

marco albini 11.10.05 19:30| 
 |
Rispondi al commento

continua ...

quando gli altri facevano il cazzo che volevano, ma per noi improvvisamente severità assoluta? Quando i cicini, il giorno prima del fallimento, sono stati salvati da una generosissima sponsorizzazione fuori mercato, triennale e pagata tutta subito, casualmente richiesta pardon ordinata dallo stesso tizio della partita spostata?

Fino a questa squallida confessione, io potevo avere solo dei sospetti.
Ora ho la certezza assoluta, perché sono loro stessi a dirlo, che in quegli anni nei posti di potere c'era gente talmente squallida che si abbassava perfino a camarille come quella di far spostare una partita.
E purtroppo questa gente era talmente potente da poter fare, senza che nessuno se ne accorgesse, cose anche più gravi.
Tipo fare in modo che gli arbitri facessero un certo lavoretto.

Ecco, cari amici, dopo un giorno che ho espresso la mia nausea per quella confessione, adesso la nausea aumenta.
Perché vedo che questa cosa alla fin fine non fa incazzare tutti. Siamo i soliti quattro gatti. E' il solito problema di quando dico che i sampdoriani quasi tutti mi fanno anguscia perché a Trentalange l'hanno fatta passare liscia, manco un vaffanculo, mentre con altri sono stati spietati, e infatti fino a prova contraria nessun sampdoriano è andato sotto casa di trentalange con trenta metri di "ladro" su uno striscione o a sputargli, eppure abita a torino non sulla luna. Adesso c'è uno che ammette di aver truccato un derby e quasi quasi non si incazza nessuno. Dov'è la federazione? Ha finito di mangiare? Dove sono gli implacabili censori delle colpe dei vecchi dirigenti? Troppo presi a battere scontrini?

Io pensavo che oggi, dopo quelle parole uscite sui giornali, sarebbe scoppiata la rivoluzione dei tifosi sampdoriani. Adesso nessuno si azzardi a dire che la butto in politica, ma come minimo, e sottolineo come minimo, doveva venir fuori una richiesta di dimissioni.

marco albini 11.10.05 19:27| 
 |
Rispondi al commento

CALCIO: SCOGLIO; BURLANDO, LO AIUTAI A SPOSTARE UN DERBY
GENOVA – «Ricordo quella volta che volle a tutti i costi il posticipo del derby Sampdoria-Genoa per potere recuperare un giocatore, Codrea: io lo aiutai e quando vinse mi dedicò la vittoria dicendo che era merito mio». Il presidente della Regione Liguria, Claudio Burlando, sceglie di raccontare un episodio inedito per ricordare l’amico Franco Scoglio e la sua «proverbiale testardaggine».
«Ci fu un derby Sampdoria-Genoa vinto dai rossoblu con un gol di Francioso che la televisione Sky voleva far giocare al venerdì, contro la volontà di Scoglio, che puntava invece sul posticipo del lunedì per avere in squadra Codrea, che in settimana era impegnato con la propria nazionale. Me ne occupai - ricorda Burlando - e alla fine si giocò al lunedì come voleva lui. Il Genoa vinse quel derby e dopo la partita andai a salutare Scoglio negli spogliatoi. Lui disse subito a Francioso di regalare la maglia a mio figlio, perchè secondo Scoglio, ovviamente esagerando nei ringraziamenti, il derby lo avevo vinto io aiutandolo a giocare il derby con Codrea in formazione».

Molti tifosi sampdoriani dovrebbero riflettere su questa ignobile confessione.
Confessione che apre uno squarcio inverecondo sulle nostre difficoltà di quegli anni.
Siamo sicuri, in quegli anni in cui siamo retrocessi in B e abbiamo sfiorato la C1, che si potesse parlare - come si parlava - soltanto di colpe nostre?
Oppure non è che le cose sono molto vicine a come penso io, e cioé che qualche nostro nemico storico ha cercato di portarci alla rovina, sfruttando la divisione della tifoseria che un ex dirigente e un ex giocatore aiutati dai loro servitori e bambinaie avevano provocato, fomentato e gestito per squallidi fini personali?
Ma ci vogliamo ripensare, agli arbitraggi che ci hanno portato in B?
Ci vogliamo ripensare, al fatto che i primi della storia a essere costretti a vendersi dei giocatori per non fallire siamo stati noi con Sereni e Vergassola,

marco albini 11.10.05 19:25| 
 |
Rispondi al commento

caro Beppe,volevo chiedere 1 tuo parere,ti sembra giusto che tra poco tutti i parcheggi zona centro e foce diventino a pagamento (2 euro l'ora...)a beneficio della societa' che ha come amministratore delegato un certo,,arcangelo merella...ed io che ci lavoro e non posso permettermi di pagare,perche' sarebbero 16 euro al giorno, mi devo arrangiare, perche' non sono previste soluzioni per noi?grazie un saluto alfredo

alfredo cavanna 10.10.05 13:44| 
 |
Rispondi al commento

Quella parola di 5 lettere che risultava impronunciabile in un pezzo intero di paese, è impronunciabile anche a Genova.
Qualcuno si è risentito perchè abbiamo denunciato le aggressioni e le intimidazioni mafiose ricevute, qualcuno si è indignato perchè abbiamo detto, ricordato, che le mafie sono radicate e attive anche nella nostra città.
Qualcuno ha provato e riprovato a farci tacere, per non danneggiare l'immagine di Genova, del quartiere dove operiamo. Discorsi già sentiti e già rifiutati, perchè noi, con le 'famiglie' non trattiamo, non scendiamo a compromesso. Ignorare le mafie, le loro attività illecite e quelle apparentemente legali frutto e strumento di riciclaggio del denaro sporco, rifiutarsi di vedere lo spaccio come lo sfruttamento della prostituzione, il caporalato come le richieste di pizzo, significa essere complici e noi complici, conniventi o conviventi, non vogliamo diventarlo...

Noi aspettiamo la Carovana Antimafia, il 13 ottobre 2005 con nonna Betta, alla Casa della Legalità di Genova, in Via Sergio Piombelli 15. Alle ore 9 con gli studenti e gli insegnanti, alle ore 15 con un incontro aperto a tutti.
Con Elisabetta Caponnetto, hanno già assicurato la presenza Salvatore Calleri, Alfredo Galasso, Angela Burlando e Ettore Lomaglio Silvestri.

Si, siamo 'infami', ostinati a parlare della legalità, della necessità di contrastare la cultura mafiosa, di osservare e individuare, denunciare le organizzazioni ed attività illecite delle vecchie e nuove mafie, quelle tradizionalmente italiane e quelle straniere.

Crediamo che sia ancora una volta necessario rilanciare la rivolta morale verso queste organizzazioni, queste 'famiglie' che arrivano a condizionare la vita di ciascuno, del nostro ambiente, dei servizi come della sanità. Crediamo sia doverosi farlo andando a contrastare il disagio urbano, sociale e culturale a cui sempre più pezzi di periferie sono abbanonate.

Se volete aiutarci venite anche voi, parliamo con chiarezza e combattiamola insieme.

Christian Abbondanza 07.10.05 23:49| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo Beppe, mi chiamo Alessandra, ho trentasei anni.Non ti scrivo per lamentarmi di qualche disservizio in particolare ma solo per esprimerti un mio desiderio: mi piacerebbe vedere in giro gente più positiva, non solo gente che si lamenta per questo o per quello.Per strada si vedono solo facce tristi, persone che sorridono sono VERAMENTE RARE.SICCOME PENSO CHE BISOGNEREBBE AVERE PIU' RISPETTO NEI CONFRONTI DELLA VITA STESSA, credo che sia anche giusto che ognuno di noi cerchi di godersi con umiltà quello che ha avuto dalla vita, e quindi esserne anche felice in ogni caso,amando di più se stesso ma sopratutto le persone che lo circondano, partendo magari dal proprio partner..cosa ne pensi???

Alessandra Fragomeni 06.10.05 16:31| 
 |
Rispondi al commento

Caro Michele, se consultare quei siti per evitare di sborsare euri su euri, fosse un pò più semplice... sarebbe molto più carino! Ma c'è un modo per leggere e scaricare qualcosa con traduzione italiana?!!!!! Sono stufa di dar soldi anche a chiunque. Che società di sfruttamentooooooooooooooooooo

valentina castignone 05.10.05 18:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

.............mi sono accorto che tutte le varie "manovre" del comune, per snellire il traffico cittadino, hanno 3 evidenti effetti:

1) rendere nevrotici tutti gli automobilisti, a colpi di pedaggi, tasse sui parcheggi, area blu/rosse ...ecc....ecc...
2) fregarsene altamente delle persone che lavorano con i mezzi privati (artigiani,aziende....) colpendo le varie attività (vedi centro e limiti alla circolazione)......
3) per ultimo e paradossalmente, congestionando ulteriormente il già caotico traffico genovese...........

Mario Dofi 03.10.05 20:51| 
 |
Rispondi al commento

-PER QUELLI CHE HANNO LETTO I DUE MESSAGGI QUI SOTTO- SE L'ARGOMENTO RIPORTATO NEI DUE MESSAGGI QUI SOTTO VI INTERESSA SCRIVETELO E SARO' LIETO DI DARVI TUTTE LE SPIEGAZIONI DEL CASO NEL MIGLIOR MODO POSSIBILE FORNENDOVI TUTTI I DETTAGLI E LIETO DI RISPONDERE A TUTTE LE VOSTRE DOMANDE E PERPLESSITà. CIAO BEPPE!!! ANCHE X TE SE VUOI SAPERNE DI PIU' IN MATERIA DI TV VIA WEB NON ESITARE A CONTATTARMI SARò LIETO DI FORNIRTI MOLTE INDICAZIONI UTILI E MOLTE CURIOSITà NASCOSTE. CIAO A TUTTI!!! ALLA PROSSIMA CON UN'ALTRO SCOOP DALLA RETE!!!

Michele Bozzo 03.10.05 18:39| 
 |
Rispondi al commento

(CONTINUA DAL MESSAGGIO PRECEDENTE) ... E PAGATE 6 EURO PER VEDERE UN FILM QUANDO VOGLIONO LORO MENTRE SE LO NOLEGGIATE VI COSTA 1,5 EURO LO VEDETE QUANDO VOLETE VOI!!!! ATTENTI ALLA TRUFFA DEL NUOVO DECODER!!! QUELLO CHE REGISTRA, CHE FA SI CHE IL FILM O LA PARTITA IN DIRETTA SI FERMINO SE ANDATE A FARE PIPI' PER POI RICOMINCIARE QUANDO TORNATE!!! ...è UN BIDONE... POI LE PARTITE ...IL CALCIO.... AVETE MAI NOTATO CHI DA IL FISCHIO D'INIZIO LA DOMENICA SUI CAMPI??? CHI??????? L'ARBITRO????? NOOOOOOOOOOOOOO LO DA SKY!!!! COSI' LA SUA DIRETTA GOL PARTE SINCRONIZZATA!!! SKY HA PROPOSTO 7 MILIONI DI EURO ALLA SAMPDORIA PER TRASMETTERE LE SUE PARTITE.... è ARRIVATO UNO DAL DIGITALE TERRESTRE E GLIENE HA OFFERTI 10 E LA SAMPDORIA HA ACCETTATO.. SU SKY LA SAMPDORIA A MARASSI NON SI VEDE!!! IL POLO DEL CALCIO... LA FUSIONE TELE+ E STREAM.... VI RICORDATE QUANTE PALLE CI HANNO FATTO BERE PER DIRCI CHE SAREBBE STATO TUTTO SU UNO, UN SOLO DECODER... MA BASTAAAAAAAAAAAA! FARCI PRENDERE PER IL C..O !!! POI I MONDIALI!!! I MONDIALI LI DA SKY SE NON CE L'HAI TI PUOI FARE UN PAIO DI PIPPE...COSì MAGARI TI PASSA LA VOGLIA.... DOV'ERA LA NOSTRA RAI CHE CI RUBA IL CANONE ILLECITO???? VE LO DICO IO DOV'ERA... ERA LI' D'ACCORDO CON SKY PERCHE FANNO FINTA DI FARSI CONCORRENZA COME NELLA TELEFONIA MA SONO TUTTI D'ACCORDO...BASTAAAA!!!! LI DOBBIAMO FAR MORIRE.!!!!E SI PUO'!!!!! LEGALMENTE, SI AVETE LETTO BENE LE-GAL-MEN-TE !!!BASTA AVERE UN PC E INTERNET E UNA CONNESSIONE ADSL CHE OGGI COSTA (FIN TROPPO) COMUNQUE POCO: TISCALI 18,90 WIND 29,95 TELECOM 39,95 CI SONO MOLTI STATI ESTERI CHE TRASMETTONO LA LORO TV SUL WEB E TRASMETTONO TUTTE LE PARTITE CHE VOLETE GRATIS, VI SERVONO 2 ACCORGIMENTI E 3 O 4 PROGRAMMINI GRATIS PER COLLEGARVI E VEDERE LE PARTITE COL PC IN ASSOLUTA LEGALITà E GRATISSS - SI VEDRANNO ANCHE I MONDIALI GRATIS! SKY NON SERVE!!!FACCIAMOLI MORIRE... COMINCIATE DA QUI: http://www.freecalcio.3go.it/ LE TV GENERICHE DEL MONDO SUL WEB: http://tv4all.com/portal.HTM GRATIS! CIAO

Michele Bozzo 03.10.05 18:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Salve a tutti, mi chiamo Michele, e spero di riuscire a scrivere sul blog perchè la scorsa volta un problema tecnico mi ha rigettatto :)) Non voglio cadere nella retorica ma devo farti i complimenti Beppe!!! Sei forte ;) e c'è molta gente che ha bisogno di uomini di carisma come te. Ho seguito molto attentamente i concetti del tour beppegrillo.it e condivido in pieno la necessità che ogni individuo ha di conoscenza soprattutto in materia di rete (internet) nella quale reperire informazioni di qualsiasi genere. Tra il dire e il fare c'è comunque sempre di mezzo il mare e io che mi occupo di informatica da 25 anni ve lo assicuro! navigare su internet non è così semplice come sembra. Anche la cosa più banale non è facile da trovare sempre grazie alla tecnologia "invasiva" voluta a scopo commerciale Per esempio cercate qualcosa di comune o di famoso e prima di fare centro e trovare il vostro argomento troverete tutte le pubblicità più ingannevoli e correlate o meno all'argomento tutto nell'intento di sviarvi a spendacchiare qualche euro oppure a far visita ad un sito che non riguarda affatto la vostra ricerca ma si vende gli spazi pubblicitari in proporzione alle visite ricevute!!!! in ogni caso, dopo che avro' visto che questo mio messaggio finalmente arriva sul blog mi impegno a pubblicare qui tutte le mie scoperte dalla rete con relative istruzioni per l'uso!!! HO LETTO DELLA TELEVISIONE SULLA RETE.... AUGURI !!! GIRANO TANTE DI QUELLE PALLE IN RETE IN MATERIA!!! EPPURE SOTTO SOTTO SOTTO E BEN NASCOSTA UN PO' DI VERITà C'E'!!!! QUANTI DI VOI SONO ABBONATI A SKY O AL DIGITALE TERRESTRE??? MA LO SAPETE CHE SKY VI FA PAGARE, VI VINCOLA PER CONTRATTO UN ANNO DI ANNO IN ANNO (A MENO CHE NON ANDIATE ALL'ESTERO O NON MORIATE!!!!) VI GONFIA DI PUBBLICITà, NEL PACCHETTO CINEMA TRASMETTE DEI FILM VECCHI E COSI ORRENDI CHE SE ANDATE IN VIDEOTECA VE LI REGALANO PERCHE FANNO SCHIFO, SE NE TRASMETTE UNO O DUE CARINI LI METTE IN PRIMAFILA PAY PER VIEW (CIOè PAGA PER VEDERE)E....

Michele Bozzo 03.10.05 18:15| 
 |
Rispondi al commento

Sabato inizia la più importante manifestazione per Genova nell'arco dell'anno, il Salone Nautico.
E' una vetrina unica, tutto il mondo ci invidia, espositori da tutto il pianeta accorrono a Genova per avere un loro spazio per poter esporre il loro prodotto, per ricchi o meno ricchi che sia, questo non importa.
C'è solo un problema: attualmente in zona Foce ci sono più scavatori e mezzi edilizi che in tutto il resto di Genova e provincia.Capisco che la copertura del Bisagno stava andando giù portandosi dietro mezzo Viale brigate partigiane, ma il resto dei lavori era proprio necessario iniziarlo adesso???vedi uscita della Sopraelevata, ampliamento specchio acqueo antistante la tensostruttura, bonifica del fiume ecc.ecc.
DA qui a sabato ne vedremo delle belle, sia per il traffico sia per i parcheggi. Quest'anno non basterà alzare 4 bandiere per fare "sciato" , ci vorrà ben altro....

Andrea Donat Conten 03.10.05 13:37| 
 |
Rispondi al commento

GENOVA, DOMENICA 2 OTTOBRE 2005 - ORE 7.30 - CHIAMO UN TAXI - NO VALIGE / NO BAGAGLI - IO SOLA SOLETTA - TRAGITTO CASA(ALTEZZA CAVALCAVIA DI QUARTO MANICOMIO)/STAZIONE BRIGNOLE. TRAFFICO ZERO - IN UN LAMPO SONO ALLA STAZIONE .
COSTO : 12.50 EURO . DO' AL GENTILE TASSISTA UN BIGLIETTO DA 10 EURO E UNO DA 5 , MI VIENE DATO IL RESTO CHE AIHME' NON CONTROLLO. SCOPRIRO' SUL TRENO CHE IL GENTILE TAXISTA MI HA DATO UNA MONETA FUORI CORSO DA MILLE LIRE ANZICHE' UNA MONETA DA DUE EURO.

IL BIGLIETTO FERROVIARIO GENOVA BRIGNOLE - PARMA IE DELLE 8:20 COSTA 10 EURO PER 2ORE E 36 MINUTI DI VIAGGIO.

BELIN!!!!!!!

ELEONORA DE MARCHI 03.10.05 09:26| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente qualcosa di concreto(si spera)l'IPLOM di busalla devrebbe essere spostata.

ci sono voluti 30 anni di malati di cancro e un incendio per aprire gl'occhi della gente su una raffineria che esercita l'attività produttiva a ridosso delle abitazioni della gente.

la Valle Scrivia per anni ha vissuto con l'incubo della raffineria di Busalla, e come al solito si chiude il recinto quando i cavalli sono scappati...

ormai anche il ricatto occupazionale non può più mettere a tacere la paura della gente, sopratutto dopo l'incidente, che per fortuna non ha fatto vittime.

i nostri dipendenti (i politici) adesso si mobilitano per la sicurezza della gente in massa, sia di destra che di sinistra... ma per anni ci sono stati appelli della gente tutti caduti nel vuoto.

Possibile che in Italia bisogna sempre quanto meno sfiorare la tragedia perche le istituzioni si muovano e facciano ciò per cui sono pagati migliaia di Euro.

un saluto a tutti gli in....ati cronici con una giusta ragione.

forza Beppe

Paolo


Paolo Bottaro Commentatore in marcia al V2day 28.09.05 15:37| 
 |
Rispondi al commento

Ge 28/09/2005
Ciao Beppe...

...Ti scrivo queste due righe cercando di sintetizzare al massimo il concetto.
Nel 2003 dopo la separazione con la mia ex,"mina anti uomo",mi sono ritrovato ad impostare la mia vita da zero.Avevo 39 anni.
Ho chiesto un aiuto a "SviluppoItalia SPA" con sede a Roma, per un credito alle imprese.
La mia domanda è stata accettata; ma dei finaziamenti promessi(15,800,00 €)ne sono arrivati 7500,00 € e questo nel corso di due anni,a tutt'oggi dovrei ancora incassare le spese di gestione pari a ca. 2000,00.Quindi non avrò nemmeno il totale promesso...!!! ma è un continuo rimandare le date. Dei corsi di formazione promessi inerenti l'informativa per presentare la domanda, neanche l'ombra. In quei corsi avrebbero dovuto parlare anche dei criteri adottati per l'erogazione dei fondi. In questo modo chiunque avrebbe avuto la facoltà di decidere se accettare il contratto oppure no.
Io ho firmato il contratto, senza essere stato preventivamente informato,in 120 secondi netti. Mi sono sentito dire faccia alla svelta a firmare che tra cinque minuti chiudiamo gli uffici.
Sto parlando della mia vita e non permetto a nessuno di impostare il mio futuro.
Domanda: "Cosa deve fare un italiano medio che intende dare una svolta alla sua vita..?" Perchè esistono persone che fingono di fare gli interessi altrui per poi fare i loro..?
Nella vita mi è capitato di perdere e non è stato facile accetarlo,accettare di perdere.
Forse è per questo che le partite,per me più importanti, le ho vinte.
Questa partita per me è mooooooooolto...!!!!! importante e non ho intenzione di perderla.
Direi queste cose anche a Sig. Silvio Berlusconi, visto che ho creduto al suo spirito imprenditoriale dedicandogli il mio voto.
Spero Tramite Lei che queste righe possano esere amplificate
Cordiali Saluti
Corrado Di Puccio.

Corrado Di Puccio 28.09.05 12:48| 
 |
Rispondi al commento

Ge 28/09/2005
Ciao Beppe...

...Ti scrivo queste due righe cercando di sintetizzare al massimo il concetto.
Nel 2003 dopo la separazione con la mia ex,"mina anti uomo",mi sono ritrovato ad impostare la mia vita da zero.Avevo 39 anni.
Ho chiesto un aiuto a "SviluppoItalia SPA" con sede a Roma, per un credito alle imprese.
La mia domanda è stata accettata; ma dei finaziamenti promessi(15,800,00 €)ne sono arrivati 7500,00 € e questo nel corso di due anni,a tutt'oggi dovrei ancora incassare le spese di gestione pari a ca. 2000,00.Quindi non avrò nemmeno il totale promesso...!!! ma è un continuo rimandare le date. Dei corsi di formazione promessi inerenti l'informativa per presentare la domanda, neanche l'ombra. In quei corsi avrebbero dovuto parlare anche dei criteri adottati per l'erogazione dei fondi. In questo modo chiunque avrebbe avuto la facoltà di decidere se accettare il contratto oppure no.
Io ho firmato il contratto, senza essere stato preventivamente informato,in 120 secondi netti. Mi sono sentito dire faccia alla svelta a firmare che tra cinque minuti chiudiamo gli uffici.
Sto parlando della mia vita e non permetto a nessuno di impostare il mio futuro.
Domanda: "Cosa deve fare un italiano medio che intende dare una svolta alla sua vita..?" Perchè esistono persone che fingono di fare gli interessi altrui per poi fare i loro..?
Nella vita mi è capitato di perdere e non è stato facile accetarlo,accettare di perdere.
Forse è per questo che le partite,per me più importanti, le ho vinte.
Questa partita per me è mooooooooolto...!!!!! importante e non ho intenzione di perderla.
Direi queste cose anche a Sig. Silvio Berlusconi, visto che ho creduto al suo spirito imprenditoriale dedicandogli il mio voto.
Spero Tramite Lei che queste righe possano esere amplificate
Cordiali Saluti
Corrado Di Puccio.

Corrado Di Puccio 28.09.05 12:48| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe..
Penso davvero che la democrazia sia andata a farsi friggere e che noi italiani dobbiamo fare qualcosa PER RIPRENDERCELA!!!!!!
VI PREGO NON STIAMO A GUARDARE, mentre berlusconi e tutti quelli come lui fanno a pezzi la nostra Italia!!!!!!!!!!

Daniel Valenza 27.09.05 21:49| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe...
Io ho 24 anni,e non ho la macchina,giro in moto estate e inverno e vorrei sapere se c'è un progetto concreto di riasfaltatura dell'80% delle strade di Genova,sai com'è ma penso che si dovrebbe andare dove abitano le persone che se ne dovrebbero occupare e dirgliene 5, si 5 minimo perché 4 sono poche...
Prova a passare in corso sardegna,Via Walter Fillak,il lungomare di pegli, e potremmo aggiungerne tantissime altre...
Cosa possono fare i cittadini x avere la sicurezza in strada?
In compenso tutte le strade sono strapiene di Ausiliari del traffico,con tutto il rispetto x chi svolge quel lavoro,pronti a contestare se hai starnutito su un attraversamento pedonale...
Ti saluto,e continua a lottare...


Alessio Traverso 25.09.05 20:35| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe ,e chi collabora con te ,si ci dimentica che soli non si puo fare di piu',che dietro di te c e altra gente, vengo al dunque ,ho 43anni ho fatto una vita di m......a ' la sto continuando a fare ' e piu avanti andiamo peggio e, ma dico ,queste tasse che mi arrivono da pagare come cavolo le pago se non posso pagarle visto che questa vita e sempre piu difficile,anche se qualcuno dice che l economia e migliorata le direi di farsi un giro alle stazioni alla sera ,e sentire un po di storie della gente che e come noi solo sfortunata ,l egoismo ci fotte a tutti ,tutti discorsi discorsi sai cosa ti dico
per me e importante la salute e basta il resto e nulla vi auguro tanta salute a tutti e basta ciao maurizio ah ti saluta s fruttuoso ciaoooo

moschini maurizio 25.09.05 11:05| 
 |
Rispondi al commento

LETTERA-APPELLO DI ELISABETTA CAPONNETTO E RITA BORSELLINO

A SOSTEGNO DELLA 'CASA DELLA LEGALITA' DI GENOVA'

Consideriamo le aggressioni e le minacce portate alla ‘Casa della Legalità’
di Via Sergio Piombelli 15 a Genova, un fatto grave e preoccupante, anche
considerando le attività di contrasto alla cultura e azione criminale e
mafiosa che la struttura porta avanti. Nell'esprimere alla 'Casa della
Legalità la nostra solidarietà, vogliamo sottolineare la necessità di non
lasciare soli coloro che operano, nella società civile come nella
Magistratura e nelle Forze dell’Ordine, su questo difficile e delicato
fenomeno, alla luce di una presenza di organizzazioni criminali sul
territorio già dimostrata da una sentenza passata in giudicato sulla
presenza della mafia siciliana a Genova, nonché da pubblicazioni recenti di
Libera (Mafie d'Italia nel nuovo millennio: analisi e proposte) sulla
presenza della Ndrangheta e numerosissime analisi e relazioni sia della
Direzione Nazionale Antimafia che della Commissione Antimafia, non ultime
anche le relazioni del Procuratore Generale per gli anni 2003 e 2004.
Alla nostra solidarietà viene unito quindi l'appello per un sostegno
visibile e concreto alla 'Casa della Legalità’ di Genova.

sottoscritta da:
Salvatore Calleri
Alfredo Galasso
Fondazione Antonino Caponnetto
Coordinamento Antimafia Riferimenti - Toscana


DICHIARAZIONE DI ADESIONE DI ADRIANO SANSA

Condivido la lettera ferma e misurata di Elisabetta Caponnetto e Rita
Borsellino. La intendo come rivolta a tutti noi cittadini, cui viene chiesto
di proteggere chi si adopera per affermare il valore della legalità, senza
nascondersi la sgradevole realtà di una presenza mafiosa. Le città che
desidererebbero esserne esenti debbono, per raggiungere l'obiettivo,
francamente porsi il problema e affrontarlo davanti a qualunque segno di
allarme.
____________________________
per ulteriori informazioni e adesioni: http://www.genovaweb.org/smsperugina.html
c.abbondanza@genovaweb.org

Christian Abbondanza 25.09.05 00:22| 
 |
Rispondi al commento

Un saluto a tutti, e qualche quesito..

Il 'fantastico' accordo di Burlando con l'amico (suo) Riva è stato un bel colpo per il miglioramento della qualità della vita del ponente rispetto all'accordo di programma?

E' una concidenza che a poco dalla sua elezione ci ritroviamo con una bella moschea da una parte e una centrale termica dall'altra? (forse il porticciolo turistico di Biasotti aveva un imapatto ambientale troppo forte)

E il tanto decantato polo tecnologico che tanto doveva dare alla liguria? Ah già, i progetti dei predecessori sono da cestinare, non importa se buoni o cattivi...

Quante moschee sorgerenno quando i tre amigos avranno dato il diritto di voto anche ai nostri 'ospiti'?

E ancora, è una mia impressione o da un paio di mesi a questa parte si sono moltiplicate le prostitute?... erano due o tre anni che non ne vedevo alle 10 di sera sulle strade principali.

Siamo proprio in buone mani, le tre scimmiette della nebbia, e i tre amigos del mare!

Ho scoperto un altro vantaggio di essere entrato in Europa, quando perderò tutti i miei diritti di cittadino Italiano, potrò semplicemente dire di essere un cittadino Europeo!

bye
Marco

Marco Calvi 23.09.05 10:05| 
 |
Rispondi al commento

Non ho capito una cosa..................ma gli abitanti della zona di Cornigliano, sono favorevoli o contrari alla costruzione della Moschea a Coronata ??? Esistevano interventi più urgenti ed importanti per la zona ???

Grazie

Mario Dofi 22.09.05 08:34| 
 |
Rispondi al commento

ciao,
ero partita per commentare il film "paolo borsellino" che hanno riproposto in tv lunedi e martedi...ma a volte quando i pensieri si traducono in parole risultano patetici e cosi lascio ad ognuno che leggerà ilmio commento l'occasione di pensare anche soloperun momento ad una persona che ha sacrificato la propria vita per degli ideali...
e poi penso ai kamikaze..anche loro muoiono per un ideale,....il mondo va al contrario...

lucia caponetto 21.09.05 15:59| 
 |
Rispondi al commento


Alle minacce, aggressioni ed intimidazioni mafiose portate contro la "Casa della Legalità" di Genova - Via Sergio Piombelli 15 - dove svolgono attività diverse strutture in materia di lotta alle mafie e per la legalità (Fondazione Antonino Caponnetto, Centro Falcone - Borsellino, Libera contro le mafie, liberaMente), a seguito della denuncia e dei diversi interventi delle FFOO, abbiamo deciso di promuovere, prima di ogni altra iniziativa, un Volantinaggio con Conferenza Stampa in piazza.

SABATO 17 SETTEMBRE 2005 dalle ore 9:00 alle 12:00

in PIAZZA PETRELLA a Genova Rivarolo

All'iniziativa è inviatta tutta la comunità per far sentire la rivolta morale delle coscienze alle 'famiglie' mafiose che si sono radicate, rese invisibili, ma capillarmente attive, nella nostra città ed in particolare nella zona di Rivarolo e della ValPolcevera.

p. la Casa della Legalità di Genova
Christian Abbondanza e Simonetta Castiglion

Info: tel. 010.6456385 cell. 392.4682144

_______________________________________________________

“La lotta alla mafia è il 1° problema da risolvere nella nostra bellissima terra e disgraziata...Non doveva essere soltanto una distaccata opera di repressione ma un movimento culturale e morale che coinvolgesse tutti e specialmente le nostre giovani generazioni, le più adatte a sentire subito la bellezza del fresco profumo di libertà che fa rifiutare il puzzo del compromesso morale, dell’indifferenza, della contiguità e quindi della complicità. Ricordo la felicità di Falcone quando in un breve periodo di entusiasmo egli mi disse: La gente fa il tifo per noi. E con ciò non intendeva riferirsi soltanto al conforto che l’appoggio morale della popolazione dava al lavoro del giudice, significava qualcosa di più, significava soprattutto che il nostro lavoro stava anche svegliando le coscienze”.
Paolo Borsellino

SOLIDARIETA'DA PALERMO

maurizio guzzardo 16.09.05 10:04| 
 |
Rispondi al commento

ciao Beppe.

Giustamente, e costantemente, i tuoi strali si abbattono sulla politica italiana. Oggi c'è il centro destra, ma perchè, dati i personaggi che vi bazzicano portatori di interessi personali e non collettivi, come si addice ad un dipendente da noi votato e da noi pagato, dovrebbe essere diverso con gli altri? Abbiamo presidenti di partiti che dovrebbero essere inequivocabilmente di sinistra che sono amici (magari soci) di imprenditori a loro volta soci di personaggi quali Luttwak. Te ne viene in mente qualcuno? Che magari sono soci in società di consuleze aziendali specializzate nelle ristrutturazioni aziendali ottenibili solo con drastici tagli di personale. E leggono il Manifesto. Per parte mia, pensando che costoro non mi danno più affidamento degli altri, non so francamente che fare. E da genovese, come te, penso alle 300.000 persone che la nostra città ha perso in 20 anni, e altrettanti posti di lavoro. A proposito. Mi viene in mente che gli artefici della riduzione di genova a riserva indiana sono ancora in giro. L'ex presidente dell'IRI ed i suoi tirapiedi locali, che ora hanno fatto "carriera" (tu lo dovresti sapere, almeno dallo scorso autunno) e si ergono a salvatori della patria. Con tanto di manifesti pubblicati a pagina intera sui quotidiani locali"....bla bla, piena occupazione nel 2020,.....bla bla, Genova in Europa, bla bla..." Te ne sei mai accorto?.

A proposito. Ci dici chi comanda in realtà a Genova?

Abbracci nerviesi

maurizio franchelli 15.09.05 11:25| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe, stamane girando per Genova ho zizzagato ,per i vari cantieri, mi sono incodato (con la moto) in circonvalmonte,ho aspettato pazientemente,e finalmente sono giunto a destinazione.
Ero già stanco.E'che qualsiasi mezzo a locomozione crea inquinamento, e per motivi speculativi, le tanto decantate macchine o moto a energia alternativa non arriveranno tanto presto(se no gli arabi, e amerikani cosa ci vendono,acqua minerale senza bolle???????).
Visto che noi viviamo in una spendida e luminosa città, perchè non incentivare l'uso delle 2 ruote invece di quello a 4 ?????.
invece per grattare il portafoglio di tutti parcheggi per macchine e per moto,paghi da una parte e dall'altra.Oggi se vai in centro per 2 compere, un rocchetto di filo 1,5 euro,parcheggio 15euro, conveniente vero ??????????
poi i negozianti si lamentano, ma chi ci viene più in centro???????????
Cosi,meno gente che gira, più soldi ai centri commerciali, piccole attività che chiudono,ed in oltre meno gente,più possibilità di essere derubato,o di finire in una rissa.C...o stanno proprio costruendo una città intorno a noi,il casino è uscirne.
Un'ultima cosa una domanda,come mai nel tanto chiacchierato G8 in una e dico 1 settimana potevi girare nel centro storico con un marengo d'oro in mano,e non ti succedeva niente,oggi trovi sul giornale le zone più pericolose del c.storico,dove è rischioso persino entrare???????? Il c.storico più bello d'Europa lasciato allo sfascio,ma forse è stato il fascino di Silvio per una settimana a donargli nuovamente lo splendore!!!!
Grazie al Sindaco e alla Giunta Comunale per non continuare a fare niente,Grazie siete Grandi.
(p.s. il G8 è stata la dimostrazione che se vogliono possono ripulirlo e renderlo sicuro.perchè non vogliono??????)

emanuele fumagalli 13.09.05 11:38| 
 |
Rispondi al commento

Rieccomi,
ho acquistato due copie del DVD di Beppe Grillo,
MA LO VOLETE DIRE CHIARAMENTE CHE CHIEDETE CINQUE EURO IN PIù PER IL PAGAMENTO ALLA CONSEGNA?
C...O è VERGOGNOSO, E NON HA NESSUN MOTIVO...
IO TI PAGO CASH CON I MIEI SOLDI PUZZOLENTI, PERCHè NON HO UN CONTO BANCARIO E NON VOGLIO ARRICCHIRE IL SISTEMA, E VOI MI TASSATE?


Beppe Grillo
Ordine Numero: CA269313
Data Ordine: 12/09/2005

Prodotti
2 x DVD BeppeGrillo.it (DVD) = 20,28EUR
--------------------------------------------------Totale prodotti: 20,28EUR
PostaRaccomandata (Tariffa): 4,15EUR
Supplemento per pagamento alla consegna: 5,31EUR
Totale: 29,74EUR

MERDA, VOGLIO UNA SPIEGAZIONE AL SUPPLEMENTO...!
Beliloo

Belinda Pagan alias Beliloo 12.09.05 15:50| 
 |
Rispondi al commento

****per Orlando Coccoglioniti****

Carissimo
il mio post era nato semplicemente sull'esperienza diretta d'aver prenotato quest'estate quanto detto appunto a Cogoleto..
Nulla contro l'azienda e tanto meno con chi ha lavorato per questa per diversi anni, il problema semmai è stato l'impatto ambientale, ma in Liguria le necessità del dopoguerra era altre vedi Acciaierie di Cornigliano, Erg etc.
In ogni caso frequentando dal 1993 una delle località della riviera tra le mie preferite ho sempre constatato che non si sono mai fatti sconti sia riguardo ai servizi turistici sia per i prezzi di vendita e affitto case: insomma Cogoleto ha sempre "tirato" nonostante la Stoppani...
Il mio disappunto rimane ma forse dipende dal fatto che ai gestori locali degli stabilimenti il demanio, che è cosa pubblica, viene venduto a peso d'oro... comunque grazie ai corposi lavori di rifacimento della passeggiata le (poche) porzioni di spiaggia libera hanno riacquistato il loro fascino; per contro, a tutt'oggi, l'ingresso dello stabilimento a cui ci serviamo ha acquisito, grazie al Comune, tre bei alti gradini, anzichè l'ingresso a raso come precedente, con buona pace dei disabili e di mamme con carrozzino...
un fraterno saluto

Marcello Larosa 11.09.05 09:37| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe
spero di essermi sbagliato..ma dopo tutto il casino che giustamente hai fatto sui numeri telefonici mangiasoldi ..perchè a Viareggio per prenotare un tuo biglietto bisognava chiamare un ...899.....
Una piccola svista?...occhio.... la credibilità è importante..non si può giocarsela ...su un punto fondamentale.
Vorrei sapere la tua motivazione ...
Maurizio

Maurizio Orsatti 10.09.05 23:58| 
 |
Rispondi al commento

Scusa Beppe, ma vuoi essere un po' meno criptico e sibillino e dirci a chi alludi nella risposta data a M.Dofi,quando dici"lo scoprirai molto presto a chi é veramente in mano Genova"!
Zena é nel nostro cuore, come penso nel tuo, e la questione ci interessa! Ciao

Maria Teresa Villani 09.09.05 11:27| 
 |
Rispondi al commento

PER GIANLUIGI VOTTERO E PER TUTTI GLI ALTRI: Ieri ho letto il tuo post e mi sono incazzato parecchio. Sarei partito per sporgere denunce su denunce anche se io al mare a Genova non vado più da anni ( non vado proprio al mare). Stanotte ho ragionato su quello che avevo letto: sono convinto che potrebbe essere vero, sono arciconvinto che qualche malata testa di brodo avrebbe anche potuto scaricare qualche quintalotto di acidi nel bisagno per uccidere i topi. So' per certo che dopo due giorni ha piovuto. Ma, mi chiedo: i topi morti dove sono finiti? In mare, giusto??? E nessuno che abbia visto almeno qualche decina di carogna di topo galleggiare??? tutti, proprio tutti i topi sciolti con l'acido?? neanche un morto per asfissia? Se era vero ( ed era vero) che li' sotto c'erano milioni di topi morti e vivi, caspita, come e' possibile che nessuno abbia ripescato neanche qualche chilo di carogne di topi? e i gabbiani? Un po' di gabbiani che abbiano sentito la puzza, che abbiano provato a mangiare qualche topolino morto??? neanche un po' di gabbiani morti??? Piccioni almeno, alla foce c'e' pieno. Non lo so', ho pensato questo. Credo che se tutto fosse vero e fosse andato come hai raccontato tu avremmo dovuto trovare le spiagge ricoperte di carogne di topi i giorni seguenti o, quanto meno, una puzza di morto infernale. E delle persone che abitano li', sopra ai lavori che stanno facendo adesso che mi dici??? nessuno che abbia sentito almeno un po' di puzza?, un po' di fastidio agli occhi, ai polmoni?? Parliamone, mi interessa. E comunque, alla storia dell'alga e del depuratore non avevo creduto neanche un attimo. Se c'era, dov'e' adesso l'alga assassina?? Vi ricordate la mucillaggine dell'adriatico? quella si' che era infestazione da alghe. Ma all'uomo, a parte lo schifo, non hanno portato nessun effetto secondario. Ciao e grazie.

Stefano Ferrando 09.09.05 08:45| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
inanzitutto voglio ringraziarti per la massima trasparenza con cui ci fai capire come realmente sono gli inciuci all'italiana. Non che noi sfigati non lo sappiamo, ma voltiamo le spalle e lasciamo sempre correre.
Sono nauseato dalla mia città, seppur innamorato.
Nauseato da chi amministra i beni comuni che tali non sono. Possibile che un grande architetto di fama mondiale tutte le cose piu' schifose sia riuscito a farle qua a Genova con la complicità dei politici? Hai mai provato a prendere la metropolitana di Genova? Metropolitana? Hanno anche il coraggio di chiamarla così! Forse solo a Londra ho visto un metrò con linea aerea, costruita ad inizio secolo. I vagoni del nostro "metrò" che porta milioni di pendolari da Rivarolo a Caricamento sono probabilmente delle carrozze in disuso di qualche via tramviaria, forse Monaco? Prova a fare una ricerca. Il progetto era del grande architetto, l'esecuzione di Ansaldo Trasporti.
Forse entro fine anno, dopo 15 anni arriveremo a De Ferrari. Poi andrà rifatto tutto perchè gli handicappati non possono salirci. Eh già! Gradini troppo alti. LOL. Sai come sarebbe bello poter prendere il metrò da Voltri a Nervi senza toccare la macchina?! Forse Rivarolo è un bacino di utenza piu' ampio.
E che dire di porto antico, l'otremare Genovese (vedi Riccione). I delfini a Genova li vedi solo in vasca, dietro un vetro. Poveri delfini ne avranno due c......i così di stare in un bicchiere.Dopo aver visto l'acquario, ti puoi scaldare le idee sotto il sole cocente della meravigliosa piazza dell'expo la cui pavimentazione è stata rifatta almeno tre volte e dove se per caso vai al ristorante ti rapinano. Poi vai a prendere la macchina, 20 euri e finalmente...1 ora di coda in una viuzza dietro il mercato del pesce (ormai marcio)per uscire da lì. Il tutto tanto per finire di matellarteli così torni a casa soddisfatto a vederti il Genoa su Sky. Azz, già, ora non c'è piu'. Che bella giornata.
Continua così!! Crediamo tutti in Te.

Luca TRAVENI 09.09.05 08:12| 
 |
Rispondi al commento

".............. ma possibile, mi dico io, che i genovesi che hanno in mano una città dalla rara bellezza, dalla straordinaria commistione tra i popoli, possano lasciarla sporca così, possano sporcarla così?"

La città è in mano ad altre persone, lo scoprirai molto presto (purtroppo!)
Ciao!

Mario Dofi 08.09.05 13:53| 
 |
Rispondi al commento

".............. ma possibile, mi dico io, che i genovesi che hanno in mano una città dalla rara bellezza, dalla straordinaria commistione tra i popoli, possano lasciarla sporca così, possano sporcarla così?"

La città è in mano ad altre persone, lo scoprirai molto presto (purtroppo!)
Ciao!

Mario Dofi 08.09.05 13:53| 
 |
Rispondi al commento

sono più o meno 5 mesi che cerco il luogo adatto per esprimere la mia opinione sulla città di genova. perchè è da 6 mesi che, per lavoro, mi sono trasferita in questa città. e che meraviglia scoprirla bellissima nelle vie del centro storico e in piazza de ferrari. e proprio in quella zona sono riuscita a trovare casa. me ne sono innamorata immediatamente io, che arrivavo da 4 anni dell'incasinatissima milano e prima ancora da quel paradiso chiamato nord est (dove non succede quasi mai nulla, ma che qualità di vita!!). poi mi sono accorta di come alcuni genovesi trattano la loro città. quando cammino per i caruggi sono costretta a fare lo slalom tra bisogni degli animali, tra pacchetti di sigarette, vestiti caduti dalle finestre soprastanti e mai recuperati. ma possibile, mi dico io, che i genovesi che hanno in mano una città dalla rara bellezza, dalla straordinaria commistione tra i popoli, possano lasciarla sporca così, possano sporcarla così?

silvia molinaro 08.09.05 11:47| 
 |
Rispondi al commento

- Quando abbiamo aperto la sotto, c'èrano milioni di topi, vivi e morti.
Pareva di essere all'inferno, così hanno deciso di buttare potenti acidi per
eliminare in fretta tutto. Infatti così hanno fatto.
- le carogne delle bestie, dopo due giorni erano pronte per essere portate
via da Genova, insieme al terreno contaminato dai potenti acidi.
- Poi sono arrivati quei tre o quattro giorni di pioggia torrenziale.
L'acqua ha scaricato tutto in mare ed è successo il patatrac.
Nemmeno loro se l'aspettavano!

Con queste poche parole, schiette, povere ma sincere, verrebbe da pensare
che chi ha fatto il bagno nell'acqua putrida, abbia preso l'epatite e chi ha
respirato l'aria del mare, si sia intossicato per i fumi prodotti dagli
acidi? Sognare è bello, pensare è lecito!

Ma chi ha sbagliato deve pagare: ne tramezzini, ne alghe. Qui ci sono in
ballo la credibilità degli stabilimenti balneari, dei bar di corso Italia,
dei ristoranti e per raggruppare il tutto, della città di Genova. Se il
responsabile è uno solo, che si faccia avanti e parli. Nessun dramma:
sarebbe l'ennesimo errore preceduto da altri. E siccome il precedente crea
l'alibi, il colpevole avrebbe anche quello!

Ma almeno 40 persone che hanno contratto il virus, sapranno chi
"ringraziare"

gianluigi vottero 05.09.05 15:09| 
 |
Rispondi al commento

tutto è tranquillo e mi accorgo che si stanno formando i gruppetti per andare a mangiare. Si avvicina l'ora della pausa e davanti ad un bicchiere di vino,tutto diventa più facile. Prendo di mira due o tre gruppi e ne punto uno:
qualcuno è di colore, c'è qualche meridionale e qualche anziano. Prima d'entrare nel bar dove loro mangiano, mi fermo nella trattoria accanto, mi sparo due birre e dirigendomi verso il bar degli operai da fare cantare, la testa nel fratteempo si adeguava alla situazione.
Entro e vedo il gruppo stravaccato e pronto all'ingordigia, in assoluto e tranquillo relax. Perfetto, penso, sono già cotti. Fare amicizia ci metto due minuti e trovarmi a bere una birra con loro..., ancora meno. Il tempo che hanno a disposizione per riposare è limitato, quindi (caro amico curioso) devi andare di fretta.
Faccio centro alla prima domanda: " Ma saranno sicuri questi panini, con tutta la gente che si ammala d'epatite, da qui a Nervi?". Paolo o Ciccio o persino Scimunito, così lo chiamavano i compagni di lavoro, si apre come un libro. Pensai che quasi quasi, era lui che prendeva per il culo me. Le sue parole, erano precise e dettagliate che sembrava mi stesse dicendo:"Ascolta e fai lo scoop". Ma poco dopo mi resi conto che la felicità di riposare un'ora, un bicchiere e più di vino, erano il motivo di tanta generosità nel raccontare. In fin dei conti, io ero come loro; infatti mi ero presentato come una persone in cerca di lavoro. Le quattro frasi che Ciccio o Paolo ha detto, sono state poche ma eloquenti. Le elenco di seguito come se fossero un sogno, in fin dei conti, avevo bevuto due birre e mezzo
bicchiere di vino con loro e magari ricordo male (!?). Chi ama sognare le prenderà come un romanzo, chi non crede a quello che
scrivo non arriverà (spero), in fondo al pezzo, chi vorrà leggere tra le righe, avrà la possibilità di ragionare e decidere, almeno in cuor suo. Ecco le frasi:
-Danno la colpa al mare ma se sapessero che non c'entra un ...!
(continua)

gianluigi vottero 05.09.05 14:35| 
 |
Rispondi al commento

Ricevo una "notizia" via email, con beneficio di inventario... non so se è vera, ma è almeno verosimile...
Chi legge conosce e capisce il mio modo scrivere, avrà ormai capito che in mezzo alle righe, c'è sempre la verità. (...) avete visto quante persone si sono intossicate solo per essere state qualche minuto sul bagnasciuga o quante si sono ammalate d'epatite A, per avere fatto il bagno.(...) Ho sentito e letto mille motivi di quest'epidemia. Prima un depuratore guasto, poi un'alga "assassina" che prolifera in maniera anomala, poi qualche scarico abusivo, poi qualche tramezzino mangiato tra la Foce e Nervi, poi una partita di Lonza, sequestrata perché sospetta, poi quello e poi quell'altro. Insomma,(...): questa cavolo di testa malata che non si ferma un attimo (accidenti a lei), pensa e ripensa e ricorda quando un suo amico vecchio di 50 anni gli diceva:
"Ricorda che sa più la serva del padrone che il padrone". Però! Questo povero ubriacone vuoi vedere che ha ragione? Allora la mia
curiosità decide di non cercare dove ufficialmente tutti si rivolgono, comune, ASL, Arpal, Associazioni e via dicendo..., ma dove ci sono gli "schiavi" (licenza poetica). Nel frattempo, mi aveva colpito una cosa: il rifacimento della copertura del Bisagno, tanto reclamizzato, all'improvviso diventava un'opera anonima, quasi comune.
Eppure, pensavo, tutto è partito dalla Foce e le correnti hanno coinvolto il Levante. La curiosità aumentava secondo dopo secondo e decisi in un baleno (stranissimo), di sapere qualcosa di più. Alle 10 del giorno seguente mi alzo dal letto, stanco e indeciso: ma dove vado?, pensavo. Poi, mi venne ancora in mente ancora il buon Giovannoni (oramai anziano ottantenne di Borghetto S. Spirito) che mi diceva la solita frase della serva.
Va bene, dissi, quel che sarà, sarà. Alle 11 arrivo presso i cantieri della
Foce, posteggio il fido scooter e mi aggiro intorno alle transenne: (continua)

gianluigi vottero 05.09.05 14:30| 
 |
Rispondi al commento

Stazione ferroviaria di Ge Pegli. Da innumerevoli anni, ciclicamente, i muri del sovrapasso vengono rEIMBIANCATI. Con costosa solerzia si sceglie di ricoprire decine e decine di volte, verniciando (montando ogni volta costosi ponteggi) le scritte spray con le quali i ragazzi, testardi quanto i gestori della stazione, continuano ad imbrattare i muri. Giammai si pensi ad installare una videocamera, o ricoprire il muro di piastrelle lucide, dalle quali le scritte potrebbero essere agevolmente cancellate con solvente. Giammai si risparmi. Il massimo dell'acume dimostrato? Hanno appeso un cartello con su scritto "zona videosorvegliata" ma anche un idiota capirebbe che e' un bluff. Non c'e' telecamera. In compenso, tempo fa, un paio di costosissimi monitors sono comparsi ad informare i passeggeri degli orari poiche' Trenitalia evidentemente presume che i buoni vecchi cartelloni stampati non bastassero. PROPOSTA: facciamo colletta. Acquistiamo a questi idioti una telecamera finta. Costa poco e farebbe risparmiare migliaia di euro alla povera TRENITALIA SPA.

Andrea Sommariva 05.09.05 10:04| 
 |
Rispondi al commento

IPNOTISMO DI MASSA E TECNICHE PER GOVERNARE


Sto rivedendo alcuni giornali e oggi mi rendo conto di quante mezze verità talvolta potrebbero anch'esse venire manipolate, se non addirittura oscurate, come abbiamo visto accadere alla vicenda di lavoro della signora Giovanna Nigris: http://www.mobbing-sisu.com Ciò premesso, nel campo della professione giornalistica, come del resto anche in altri ambiti professionali, da diversi anni si assiste ad un continuo > della coscienza deontologica, vedendo così creare dei professionisti che, in certi momenti, preferiscono fare finta di non sapere, di non udire e di non vedere per non informare la gente, su quello che risulta più osceno e politicamente scomodo da fare conoscere ai cittadini.

Così ci si ricorda del sapore delle cose passate, ossia quando credevamo di stare peggio. Qualcosa come il sentimento che suscitano le vecchie colonne portanti di un edificio con il loro possente spessore.
Cinque o dieci anni sono molti nella vita di una persona, ma riflettendo sui titoli e i contenuti degli articoli del trentennio precedente, ci si accorge con doloroso stupore che a confronto oggi c'è qualcosa di sconvolgente nella natura umana, nella cultura umana e nella organizzazione sociale, tutto rimane fermo come si vede in una palude ove l'acqua è stagnante. Lo spirito galleggia su quell'acqua senza mai scendere in profondità a scovare ed estirpare la radice del male, spesso fatto di soli uomini per lo più persino

Giovanna Nigris 02.09.05 14:44| 
 |
Rispondi al commento

You can also take a look at the pages on texas holdem forums texas holdem forums http://www.bayfronthomes.net/texas-holdem.html http://www.bayfronthomes.net/texas-holdem.html ...

texas holdem poker web sites 01.09.05 05:18| 
 |
Rispondi al commento

You may find it interesting to visit the pages about free online poker world series free online poker world series http://www.artisticlandscapes.net/free-poker-online.html http://www.artisticlandscapes.net/free-poker-online.html ...

online video poker game 31.08.05 09:26| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe
è possibile che quell individuo che porta il nome di Arcangelo Merella ,continui indisturbato a trovare soluzioni per il traffico sempre piu punitive nei confronti di quei sfigati (me compreso) che girano ancora in macchina?Adesso ha tirato fuori il pedaggio nelle varie zone della citta (inizia dopo il nautico)insomma per entrare in una zona come la Foce o Carignano devo pagare come una banca?...........io con la macchina ci lavoro ,e quando posso ne faccio a meno ..........Non se ne puo piu di questa politica vesatoria e punitiva contro gli automobilisti.......in compenso continuano a volerci convincere a comprarne sempre di nuove................ciao e grazie per l ospitalità.....
Antonio

antonio giuffre 29.08.05 16:48| 
 |
Rispondi al commento

Take your time to take a look at some helpful info about propolene weight loss drugs propolene weight loss drugs http://www.the-discount-store.com/diet-pill.html http://www.the-discount-store.com/diet-pill.html .

hoodia weight loss drug 29.08.05 14:50| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe e cari genovesi,
vorrei denunciare a tutti il fatto che il Comune di Genova, in maniera assolutamente autonoma, ha bloccato le borse di lavoro di circa 400 disabili da questo mese. Si tratta di un piccolo rimborso spese di circa 200 euro mensili a favore di quei ragazzi disabili (fra cui mio fratello, è per quello che lo so) che lavorano in strutture comunali (scuole palestre etc) con incarichi da aiuto-bidelli, aiuto-uscieri o similari. Per questi ragazzi il lavoro è fondamentale e sono tutti benvoluti dai loro colleghi. Il Comune ha detto che ha finito i soldi (! fate il calcolo di quanto fa 200 euro x 300 ragazzi x 12 mesi ovvero 720 mila euro e poi raffrontatelo col bilancio di un grande comune metropolitano come Genova o con lo stipendio del city manager tanto per citarne uno a caso...) e che se ne dovranno fare carico anche gli altri Enti locali (Regione e Provincia). Nel frattempo, mentre questi politicanti del belino (belino si può scrivere vero?) pensano (pensano???) a un tavolo, a una piattaforma a che cosa c***o non lo so, il risultato è che questi ragazzi NON hanno avuto il loro piccolo assegno di agosto (che per molte famiglie è comunque un contributo importante). La struttura di medici ed assistenti che li segue pensa addirittura che se non danno assicurazioni sul contributo non li manderanno più a lavorare (ovvio, voi andreste a lavorare se il vostro padrone decidesse di non pagarvi più?). Il risultato sarà che questi ragazzi perderanno una delle poche cose che li aiuta ad inserirsi nella società e nelle relazioni con gli altri, ossia il proprio lavoro. E fin qui chi se ne frega, potrete dire voi. Eh no, perchè se questi ragazzi non hanno lavoro e stanno a casa il loro COSTO SOCIALE (che poi ricade sulle famiglie e le Associazioni che li seguono) è MOLTO più alto. E questo forse interessa a tutti....Sono a tua disposizione per altre informazioni Ciao

Stefano Traverso 26.08.05 12:24| 
 |
Rispondi al commento

genova,posteggi,ztl,zsl,zona blu,centro a pagamento,telecamere,vigili a caccia di auto in sosta da multare(QUELLE IN DOPPIA FILA NO'perchè dovrebbero discutere)sono convinto di essermi bevuto il cervello perchè a tutti va' bene (forse per i colori che siedono in comune?)oggi non si tratta piu di colori ma di gente che decide e attua delle operazioni da Prato zanino,
in consiglio comunale si beano di essere dei manager.
tanto che l'esperto del traffico lo chiamano MOBILITY MANAGER roba che il gestore del traffico di parigi è un frillo.
Montanelli diceva di tapparsi il naso, oggi per proteggerci dovremmo tapparci tutto.
coraggio che c'è di peggio in giro.
saluti mino

saccardi guglielmo 24.08.05 15:22| 
 |
Rispondi al commento

genova,posteggi,ztl,zsl,zona blu,centro a pagamento,telecamere,vigili a caccia di auto in sosta da multare(QUELLE IN DOPPIA FILA NO'perchè dovrebbero discutere)sono convinto di essermi bevuto il cervello perchè a tutti va' bene (forse per i colori che siedono in comune?)oggi non si tratta piu di colori ma di gente che decide e attua delle operazioni da Prato zanino,
in consiglio comunale si beano di essere dei manager.
tanto che l'esperto del traffico lo chiamano MOBILITY MANAGER roba che il gestore del traffico di parigi è un frillo.
Montanelli diceva di tapparsi il naso, oggi per proteggerci dovremmo tapparci tutto.
coraggio che c'è di peggio in giro.
saluti mino

saccardi guglielmo 24.08.05 15:21| 
 |
Rispondi al commento

Parlando con un commerciante del centro di Genova, mi faceva notare che la zona stia diventando una piccola "chinatown" con il rischio di creare un vero e proprio ghetto (vedi Milano) La dinamica è nota, alla chiusura di un negozio "tradizionale" subentra immediatamente una vendita (??)di merce contraffatta cinese, distruggendo quel piccolo "indotto" per la città (abitanti,fornitori,artigiani...) dato la risaputa "chiusura" della comunità cinese nei confronti delle altre etnie e l'esempio di Milano è emblematico:

copio & incollo

"«Via Paolo Sarpi rischia di diventare un quartiere etnico. Servono azioni mirate all'integrazione della comunità cinese». A denunciarlo il presidente dell'associazione Vivisarpi, Pierfranco Lionetto.
La Chinatown di Milano si sta trasformando in una zona isolata, autonoma e avulsa dal resto della città. Una sorta di ghetto nel quale servizi e attività commerciali sono pensati per la sola etnia cinese. «Avevamo già avuto questa impressione in passato - racconta Lionetto -. La scoperta della banca clandestina ci ha convinti che la comunità è diventata indipendente anche dal punto di vista finanziario». I problemi vissuti dagli abitanti di via Paolo Sarpi e dintorni sono molti. Le attività di commercio all'ingrosso rendono difficile la circolazione e la sosta delle auto a causa delle operazioni di carico e scarico delle merci. A questo si aggiungono la presenza di grandi quantità di rifiuti - «i cestini non bastano», si lamentano dall'associazione -, la scarsa sensibilità dei vigili e la difficile integrazione della popolazione asiatica. Che si traduce in abitudini mal tollerate dai milanesi, come la distribuzione di cibo in strada - «che significa immondizia per terra», dicono - e il transito sui marciapiedi di carretti che mettono a repentaglio la sicurezza dei pedoni.
Lo scorso 7 giugno il Comune ha approvato un ordine del giorno che prevede l'istituzione di un tavolo di lavoro. «Ci auguriamo che cominci a funzionare entro settembre», conclude Lionetto."

Mario Dofi 15.08.05 10:13| 
 |
Rispondi al commento

ciao!è la prima volta che ti scrivo per renderti noto che oggi ho mandato la mia 1000 mail a ciampi riguardo al rientro delle truppe in italia,e il messaggio è per tutti quelli che leggono vi prego!continuiamo a mandare le mail!fate il passa parola con gli amici!nn possiamo lasciar passare questa storia nell'obblio!la pazienza è la virtù dei forti!!!!

tiziana antuofermo 11.08.05 13:58| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe e cari amici genovesi, è mia intenzione inviarvi questo triste commento su un argomento di questi giorni e sul quale tu, Beppe, parli con molto (e giustificato) trasporto anche nel tuo spettacolo: il calcio.
Come giusta premessa, ci tengo a precisare la mia città di residenza, Roma (una città in cui la gente sembra vivere di solo calcio, in cui quello che dovrebbe essere semplicemente uno sport, entra con prepotente diritto acquisito in tutte le case e diviene problema fondamentale delle vite dei suoi abitanti; in ogni angolo della città si respira calcio, in ufficio, al bar, nei mezzi pubblici la gente si preoccupa di chi acquisterà la Roma o se la Lazio rimarrà nelle mani di Lotito, quale sarà la sorte di Cassano, l'etere locale è pieno zeppo di stazioni radio che parlano solo ed esclusivamnete di calcio); ci tengo inoltre a precisare che chi scrive non è una persona che odia a priori il calcio, ma è una sorta di "tifoso" pentito, con alle spalle una militanza di ben 14 anni nella curva Sud romanista, che ha praticato calcio per molti anni, che ha amato questo sport e che continuerebbe a farlo se il pianeta calcio non fosse diventato quello che è sotto gli occhi di tutti: uno schifo.
E allora avrei potuto scrivere rivolgendomi anche agli amici di Messina o di Napoli o di Torino o di qualsiasi città italiana in cui i problemi di una società sportiva sembrano diventare i reali problemi di ogni suo cittadino.
Credo che le scene provenienti dal capoluogo ligure, viste in tv nei giorni scorsi, non possano lasciare indifferenti o non intristire i cuori, ma non mi riferisco alla violenza messa in campo dagli ultras (o presunti tali), credo che noi tutti ormai siamo maledettamente abituati a vedere scene di ben altra violenza e crudeltà filtrate dal piccolo schermo, mi riferisco al nostro renderci manipolabili e schiavi di questo sistema: avessi visto un siciliano, non direttamente coinvolto, nei licenziamenti messi in atto dalla Fiat (Termini Imerese), essere solidale con i suoi conterranei licenziati o cassintegrati e protestare e bloccare i traghetti da/per l'isola, ma ho potuto "ammirare" i siciliani di Messina protestare per la squadra di calcio della loro città (che poi in realtà è una controllata della Gea e quindi di Luciano Moggi, non propriamente un siciliano) come se fosse un qualcosa di cui non possono fare a meno, un qualcosa che appartiene loro, indispensabile per vivere.E del lavoro si può fare a meno?Della casa?Dei nostri diritti fondamentali che qualcuno per noi, molti anni orsono, ha conquistato con violente lotte e di cui pian piano ci stanno privando, di questi si può fare a meno?
Questo credo sia il problema, ci vogliono convincere (per poi colpevolizzarci con gli stessi strumenti) che siano alcune cose assolutamente futili a riguardarci in prima persona, ad essere problemi reali della nostra vita, di cui non possiamo privarci e strumentalizzandoci ci esasperano e ci spingono a protestare, a scendere in piazza e creare disordini, se necessario, quando invece delle cose di cui veramente dovremmo preoccuparci nessuno sembra curarsene granché.
E' alla Genova sana che mi voglio rivolgere, a quella Genova che ne ha piene le balle di gente come Preziosi (il presidente del Genoa calcio), un faccendiere che negli ultimi 6/7 anni, credo sia stato presidente di due o tre diverse società di calcio e che ora vorrebbe passare da vittima nella vicenda giudiziaria che ha coinvolto la sua squadra e nel cui merito non voglio entrare assolutamente.
Dobbiamo dire basta, riprendiamoci ciò che davvero è nostro, ciò che ci riguarda in prima persona, ciò che è reale e smettiamola di "vivere", attraverso tv e giornali, delle vite (quelle dei calciatori) che non ci riguardano e che sono così distanti dalle nostre, dai nostri problemi reali e quotidiani, (un pò come i politici Beppe!!)ma cosa ne sa dell'affitto, delle bollette, dell'arrivare con difficoltà a fine mese un calciatore che guadagna miliardi?E noi dobbiamo ammazzarci per questo?.
Non voglio assolutamente fare il moralizzatore della situazione o il redento illuminato possessore del verbo, ma dico svegliamoci, mandiamo a casa, così come i politici, il sistema calcio e tutti i pupazzi che ne costituiscono il contorno (o le interiora, come preferite)..........come fare?Non ho la soluzione in tasca, ma qualcuno più bravo di me (N. Chomsky - N. Klein - M. Moore - ecc.) ha scritto illuminanti testi a riguardo.Vogliamo "fotterli"?(scusa Beppe e passami il termine)Smettiamo di comprare i loro prodotti e nel caso del calcio ciò è molto più semplice che in altri campi, smettiamo di riempire gli stadi, smettiamo di accendere le tv e sintonizzare il canale su ogni maledetta partita di calcio, spegniamo Biscardi, spegniamo Piccinini, spegniamo i vari Mughini, Moggi, Cesari, Carraro, e opinionisti (forse meglio dire ovvinionisti) vari che riempiono i salotti calcistici e che senza il calcio, pensate un pò, si vedrebbero quasi costretti a dover fare una cosa che tutte le sante mattine noi tutti siamo costretti a fare, lavorare!
Vi saluto, evitando di dilungarmi ancora, con un'ultima esortazione, prendiamo esempio dai nostri cugini francesi (parlo del popolo tutto e di tutte le età), che non si fanno scrupolo a scendere in piazza quando i governanti si azzardano a toccare qualcosa a loro caro (casa, scuola, lavoro, sociale) e non per delle cazzate come il calcio.(SPEGNIAMO IL CALCIO!)

Daniele Iannotta 10.08.05 18:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

argomento veramente interessante la ferrania...è una porcheria

Rosso Marta 04.08.05 16:07| 
 |
Rispondi al commento

lasciamo perdere ho già iniziato maluccio...è che sono davvero incavolata tanto da prendere coraggio ed iscrivermi al tuo blog.. è come si può notare è la prima volta...
Ti scrivo come se tu avessi le soluzioni per tutto ...ma in realtà mi rendoconto che ti scrivo perchè tu ti interessi ancora delle cose..ci fai sentire meno soli davanti alle cose assurde che succedono..
Volevo solo raccontare l'ultima delle tante facciate che noi giovani prendiamo tutti i giorni:
Università di Genova: due anni fa lascio per gravi problemi famigliari l'università ad 1 esame e la tesi per finirla.
Mi informo e mi dicono che se mi riiscrivo fra due anni pagherò un forfet di circa 270,00€ e l'iscrizione al nuovo anno per poi laurearmi.
Oggi sono passati due anni, posso finalmente riprendere in mano gli studi e portarli a termine( perchè grazie a Dio nel frattempo ho trovato lavoro), ma il mio corso ha cambiato nome e ci hanno aggiunto degli esami. Quindi o pago tutti gli anni non pagati (circa 1600,00€ +iscrizione a nuovo anno)oppure mi iscrivo al nuovo corso dove per laurearmi devo sostenere altri 5 esami e pagare le tasse per altri due anni.
Due anni fa nessuno mi aveva avvertita che sarebbe potuto cambiare tutto...e io da ingenua non ci ho pensato... avevo altro a cui pensare..
Non sono brava con le parola e descrivere tutte le telefonate e le lettere che ho scritto per il mio diritto a finire gli studi vorrebbe dire annoirVi per ore..
Sono delusa dalle istituzione e dalla gente indifferente..
Buona giornata a tutti
N.B.: sono daccordo con chi ti vorrebbe in politica... finalmente anche io che voto da 8 anni potrei votare qualcuno che stimo!

Barbara 04.08.05 14:13| 
 |
Rispondi al commento

i messaggi potrebbero essere pubblicati come barbara M. ?

Barbara Mottinelli 04.08.05 13:56| 
 |
Rispondi al commento

Per Calamano

................si, la 1° è proprio una "belinata" !!!!!!!

Ciao!

Mario Dofi 03.08.05 07:17| 
 |
Rispondi al commento

Che dire di Genova, è bellissima!! Io abito nella provincia e non nego sia dura vivere qui e spesso le cause sono endemiche, mentalità chiusa etc etc e chi più ne ha ne metta.
Però non mancano segnali positivi come la recente proposta del comune di Genova di dare il voto alle amministrative per gli immigrati in regola, cosa che ci porterebbe in sintonia con altri paesi della comunità europea, perchè l'integrazione è l'unica via per far diminuire lo scontento e quindi evitare o almeno non creare il terreno per forme di protesta violenta che possono sfociare nei recenti drammi che sono accaduti a Londra. Ovviamente invece di essere presa in considerazione questa ipotesi, oggi è stata bocciata dal consiglio di stato e dal governo prima. Con questo volevo solo dire che questa città ha nel suo dna il senso della convivenza civile, ma i soliti che si replicano nei secoli provvedono sempre a boicottare cio' che questa città cerca di far crescere.
Altro esempio stupido è l'impedimento dello stato a fare in modo che il porto di Genova sia gestito come i porti del Nord Europa minandone lo svilluppo ulteriore e quindi a mio avviso il governo sta perseguendo una politica controproducente per tutto lo stato italiano stesso che poi siamo noi tutti. Io credo che se tu crei le condizioni per avere più ricchezza su di un territorio alla fine avrai anche più introti per l'erario anche se nei primi anni dovrai rinuciare a qualche milione di euro a causa dell'autonomia fiscale del porto.

Va ben sono solo due belinate buttate lì,ma avevo voglia di esprimerle salutoni e continua così Ciao

Calamano Mauro 02.08.05 19:18| 
 |
Rispondi al commento

mai iscritta a un blog e ora lo faccio,non so quanto possa essere utile, ma l'idea di poter dire qualcosa anche io mi piace(l'italiano è quello che è,spero siano chiari i miei concetti)Mi chiedo perchè alcune persone ritengano velonosi i prodotti a marchio discount, insomma nove su 10 vengono prodotti da industrie italiane, che magari sono le stesse dei grandi marchi, costano poco, e fin'ora io non mi sono mai sentita male mangiando uno jogurt, bevendo latte discount..impariamo a leggere le etichette, soprattutto i latticini vengono prodotti nel sudtirolo, sono prodotti altoatesini..cavolo là le mucche stanno bene!!!!i detersivi???xkè devo pagare 3 volte d + il detersivo di marsiglia x lavatrice quando con lo stesso prezzo invece di comprarne 1 litro ne compro 3?solo xkè c'è un gallo disegnato sopra...???o xkè c'è una stupida vecchietta ke mi dice "più bianco non si può" beh io non ci credo, come fanno le famiglie normali a sopravvivere???normali neanke tanto magari in quattro con 1000€ al mese, e fai la spesa, e vestiti alla moda e fai le vacanze chic..ma vorrei dire una cosa a i grandi:ma i prezzi voi li guardate????ora capisco xkè nascono di continuo banche e finanziare LA GENTE E' PIENA DI PUFFI!!!E NON SA PIU' COME CAMPARE!!!

Vanessa Rivarola 02.08.05 17:27| 
 |
Rispondi al commento

Per Lucia Rossi e Mario Dofi...

Condivido ciò che avete scritto a proposito di Carlo Giuliani. Sono andato a ripescare un mio vecchio post, scritto su un altro sito in occasione del primo anniversario della sua morte, lo ripropongo in questa occasione.


"Se non si parte dal presupposto che Carlo Giuliani era un violento, si fa un torto alla verità e alla vita stessa di Carlo. Carlo era un violento perché disperato e ingannato dai falsi ideali che anche ieri hanno fatto irruzione nelle strade della mia città, sbandierando quelle bandiere rosse e quei simboli con cui tutt’oggi si opprimono centinaia di milioni di uomini e donne in mezzo mondo.
Carlo è ucciso dalla sua disperazione che lo porta a scagliarsi con un estintore contro una jeep dei carabinieri. Continuare a celebrare questo ragazzo come fosse un eroe o un martire lo si uccide una seconda volta. E Agnoletto, Casarini, Cofferati, Bertinotti… lo uccidono una terza, una quarta, una quinta volta. Si uccide la speranza di un mondo migliore e quello che è più grave, quello che non capite anche voi che su questo sito ne celebrate le gesta è che, in questo modo, state drammaticamente e tragicamente preparando il terreno per altre stragi e per nuove morti. Era violenza il digiuno estremo di Bobby Sands e degli altri irlandesi che gettavano il proprio cadavere in faccia al nemico, non lo era quello prudente e rigoroso di Gandhi. Il gesto estremo è sempre violento e funzionale al potere che si vorrebbe abbattere. Nell’atto di issare e di prepararsi al lancio di quell’estintore, vi è tutta la sconfitta del movimento no-global, delle loro idee e del modo cui si da corpo alle stesse.

Piccola digressione, ma nemmeno tanto … non esistono responsabilità morali (non per me laico almeno), ma esistono responsabilità individuali da un lato e responsabilità politiche dall’altro.
Chi usa il manganello e la propria divisa contra legem deve risponderne a livello individuale e il Governo deve essere chiamato a risponderne sul piano politico (vale per i fatti di Genova e per quelli di Napoli due anni prima quando la polizia massacrò di botte i disoccupati… Governo D’Alema, per inciso); allo stesso modo chi manifesta usando estintori, spranghe, pietre ne deve rispondere sul piano individuale e i loro capi ne devono rispondere sul piano politico; ecco perché ritengo scandaloso che i 4 di cui sopra non vengono “processati politicamente”; non vengono, cioè, messe in discussione le loro tesi. Del proclama guerresco di Agnoletto ho già detto in altro post, qui voglio ora ricordare che Casarini giustificò chi sfasciò le vetrine di alcuni negozi di Praga definendoli atti, non di teppismo quali erano, ma di disobbedienza civile.

Scrivo queste cose con un carico di tristezza enorme, ma pari a tutto l’amore che sono capace di provare nei confronti di un mio simile. Se credessi all’aldilà, se sapessi che potrebbe ascoltarmi direi a Carlo che dico e scrivo queste cose in segno di amore nei suoi confronti. Con tutta la miseria e la pochezza della mia incapacità di dare e ricevere amore, ritengo che questo sentimento debba essere nutrito soprattutto di un altro amore… di amore per la verità.

La morte di Carlo è per me un fatto triste anche, non solo, perché del suo cadavere oggi si nutrono gli sciacalli capipopolo che ben conosciamo e che ancora ieri hanno mostrato tutta la loro arroganza e la loro protervia, avendo per di più tutti i mezzi di informazione ai loro piedi. Non voglio dilungarmi… la mia rabbia nei confronti di questo mondo è quanto meno pari a quella di Carlo e della maggior parte di coloro che ieri ne hanno celebrato le gesta ingiuriando la verità, ma la sorte (dico bene la sorte, non certo perché sia migliore) mi ha fatto incontrare la nonviolenza e mi consente di sfogare il mio malessere in qualcosa di diverso che non in un gesto violento e quindi privo di speranza e di amore. Ho imparato che pietas e compassione umana devono imporsi, ma non a prezzo della verità. Che la lotta va condotta nel rispetto innanzitutto di quella legge che vorremmo cambiare perché ritenuta sbagliata. Ho imparato, come già ho scritto, che la vera violenza, quella più pericolosa non è quella dei Carlo Giuliani e tanto meno dei cosiddetti black block, ma quella che si nasconde nella parte migliore del “male”… nella sua teoria, ancor prima e ancor più che nella sua pratica.

Un anno fa, all'indomani del tragico evento, scrivevo un post dal titolo “Morte a Genova” (al quale vi rimando). Quelle parole restano oggi più che mai d'attualità. Da allora solo il papà di Carlo ha mutato posizione: la sua lucida, seria, commovente prova di tolleranza che mostrò e dimostrò l’anno scorso si è via via, svilita; ormai pure lui è stato risucchiato dalla parte peggiore della politica politicante, quella del doppio binario, delle idee astratte e vuote e soprattutto della menzogna, quella di chi inneggia contro il marcio e corrotto capitalismo, salvo poi farsi da esso foraggiare (la pubblicità della FIAT sul quotidiano comunista “Liberazione” per esempio), fino a terminare con uno squallido slogan anti Berlusconi… che tristezza, cari compagni della sinistra, che infinita tristezza!"

pino brizzolara 28.07.05 21:44| 
 |
Rispondi al commento

Come ho gia' scritto piu' volte su questo blog sono assolutamente d'accordo con marco. Forza Beppe scendi in campo e vedrai quanti siamo tutti intorno a te.

gerardo fruccio 28.07.05 12:54| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, sono Marco di Genova e ti scrivo per la prima volta su questo fantastico sito per dirti "BASTA" con la tua frase: "io sono solo un comico!!!". Quello che stai facendo va al di là della comicità... solo una persona con le palle (chiedo scusa ai "perbene" del blog) può riscuotere così tanta fiducia di gente che, come me, non crede più a nessuno. Dei politici decisi, sicuri e con tante belle frasi ad effetto ci siamo tutti rotti ! Ma purtroppo cosa fai?... non abbiamo valide alternative... sei costretto a scegliere tra il nano, il secco, il prete o quell'altro, tutti comunque che se la spassano al GRAN HOTEL DEL PARLAMENTO alla facciazza nostra. Via internet girava un'email su quanto guadagnano i politici e di tutte le agevolazioni che hanno... che nervoso (diritto alla pensione dopo una legislatura è quella più bella) e poi mi fanno finta, comodi su una bella poltrona in TV, di lamentarsi che sono saliti i prezzi... chissà se qualcuno di loro è mai andato fare la spesa (solo durante la campagna elettorale ne vedi qualcuno al mercato). Cmq quello che volevo dirti Beppe è che se veramente tieni a cuore quello che stai facendo (cosa che penso anche se alcuni dicono che è solo business) allora perchè non fare veramente qualcosa di concreto? Perchè non passare dal palco alla sala di controllo? Cercheranno sicuramente in tutti i modi di darti addosso e di distruggerti ma tanto lo stanno già facendo che te frega ;-) A differenza loro tu hai tre cose importantissime: CONOSCENZA, PAROLA E, SOPRATTUTTO, IL CONSENSO DELLA GENTE. Beppe... devi scendere in campo tu e fare piazza pulita !!!! Non vedi in Parlamento quanti ce ne sono di comici che tra l'altro non fanno neppure ridere? Tu almeno hai in più idee e sei indipendente... Prova a fare un sondaggio così vedrai quanta gente crede in te e quanti ti darebbero il loro consenso... tutta questa gente ha bisogno di ricominciare a credere... non è vero che tutto è uno schifo, le cose si possono cambiare se veramente si vuole e noi possiamo aiutarti in questo. Abbiamo solo bisogno di una persona come te, fuori da questo schifo con il carisma e le conoscenze giuste che prenda in mano una bella scopetta e tolga un po' di pattume. E poi... un PORTA A PORTA con te, Vespa, Berlusconi e Prodi... ti pagherei la campagna elettorale se potessi solo per vedere quella puntata. Beppe... sicuramente lo sai meglio di me... le idee concrete per cambiare il futuro di tutti le potrai mettere in pratica solo se salti di là... e NOI SIAMO TUTTI CON TE !!!!! FORZA BEPPE, DAMMI LA POSSIBILITA' DI DARE FINALMENTE UN VOTO CON IL CUORE E NON SOLO PER ESCLUSIONE!!!! PS: SE QUALCUNO DEL BLOG E' D'ACCORDO CON ME NON VI RESTA CHE INCITARE LA NOSTRA UNICA ALTERNATIVA A TUTTO QUESTO SCHIFO: BEPPE GRILLO FOR PRESIDENT !!!!

Marco Pompeo 24.07.05 16:47| 
 |
Rispondi al commento

Prima di tutto un saluto a te Beppe e a tutti i concittadini
pero' sono sconcertata esterefatta e compagnia cantante
perche' si continua dopo 4 anni dal G8 a commemorare
un delinquente (non mi viene altra parola per definirlo) quasi fosse un santo
ah no scusate era il classico bravo ragazzo che se ne andava al mare quel giorno
e che ci faceva col passamontagna in tasca???
io ero al mare quel giorno e l'unico indumento inservibile era appunto un passamontagna
nessuna parola per il carabiniere che se non sbaglio e' stato congedato e portera' per la vita il peso di aver ucciso un uomo
perche' mettere dei ragazzini a fronteggiare situazioni che possono sfuggire di mano??
sicuramente se ci fosse stato uno con piu' esperienza forse tutto cio' non sarebbe successo
e diciamocelo
se invece del tizio (non voglio manco nominarlo troppa pubblicita' gratuita)
fosse morto il carabiniere???
che bello funerale con autorita' bandiera tricolore sulla bara e medaglia al valore...forse
che schifo viviamo in un mondo dove se il delinquente entra in casa tua e spara a te ha tutte le attenuanti ma se sparo io a te delinquente che entri in casa mia senza essere invitato mi meni mi aggredisci mi derubi ecc ecc mi mettono dentro e buttano via la chiave
che schifo davvero

lucia rossi 22.07.05 00:27| 
 |
Rispondi al commento

Caro beppe con il tuo spettacolo Genovese hai rovinato un mio amico.
Ora crede che il consumo possa essere intelligente e che il mondo possa cambiare,
ci fa delle teste che neanche ti immagini, ma non poteva semplicemente drogarsi come fanno tutti i ragazzi della sua età?

ivan lepri 21.07.05 15:55| 
 |
Rispondi al commento

In questo periodo in cui tutti i politici hanno la stessa faccia e le stesse idee occorre una persona che sappia trascinare ma dalla parte giusta il popolo italiano che non ne puo' davvero piu' di nani portatori di democrazia ma nemmeno di finte sinistre
pronte solo a opporsi senza dare mai alternative sensate. Io pensavo a te che come pochi riesci a trascinare la gente. All'uscita dell'ultimo spettacolo che hai fatto a Genova avrei spaccato il mondo, il giorno dopo ne parlavo con i colleghi...con gli amici....poi piu' nulla perche' quello che lasci e' come una riunuione di carboneria. So che sarebbe dura ma PERCHE' NON CI PROVI, io voterei per te e come me un mare di persone senza fede ne identita'. Grazie comunque per tutto quello che fai.

gerardo fruccio 20.07.05 10:51| 
 |
Rispondi al commento

Beppe,
ti prego sbrigati a mandarmi il tuo dvd....
confesso: me lo sono già scaricato da acquisition,
ma io 'sti benedetti 10 € più spese postali te li DEVO dare....

è un dovere morale!

e poi di copie me ne servono due, perchè i miei sono un pò cavernicoli e se gli dico "ho il divx dell'ultimo spettacolo
di Grillo" mi potano a fare le analisi del sangue....

Ti seguo da quando anni fa sei venuto al D'Oria a recuperare
tua figlia e Di Meglio (magnifico preside malefico) ti
costrinse a intrattenere tre classi che erano rimaste senza
professori causa influenze e danni vari.

Credimi, quel giorno ti sei conquistato tanti discepoli....
specialmente una sedicenne dal nome strano!

Ciao e grazie....

Seloua


P.s. il nome è vero, anche se non sembra!


P.p.s: li leggi davvero questi post?
avrei da raccontarti una cosa un po' marcia di cui non credo
tu abbia mai parlato in pubblico...
sono una vittima della lasik, e ti assicuro che il mio esempio
rientre perfettamente nel discorso "creiamo nuove malattie
e già che ci siamo usiamo la gente al posto delle cavie".

in sostanza, la lasik è un pacco e io ho un occhio rovinato,
ma nessuno mi crede...prova tu a dire alla gente di tenersi
gli occhiali, magari a te ti ascoltano!!!


Seloua Skara 18.07.05 20:26| 
 |
Rispondi al commento

Complimenti al Sig PINO BRIZZOLARA PER L'ARTICOLO SUL CARREFOUR se scriverà qualcosaltro lo leggerò volentieri

Antonio Albo 17.07.05 23:01| 
 |
Rispondi al commento

Complimenti al Sig PINO BRIZZOLARA PER L'ARTICOLO SUL CARREFOUR se scriverà qualcosaltro lo leggerò volentieri

Antonio Albo 17.07.05 22:57| 
 |
Rispondi al commento

complimenti all'articolo di PINO BRIZZOLARA a proposito delle coop se scrive quacosaltro lo leggero volentieri.

Antonio Albo 17.07.05 22:52| 
 |
Rispondi al commento

Sfogliando i quotidiani locali, si apprende che la giunta della nostra città, dovrebbe decidere sul cippo in memoria di Carlo Giuliani, rispetto la scomparsa del ragazzo, rispetto i vari sentimenti di tutti quelli che lo ricordono mettendo fiori o messaggi in piazza Alimonda, ma ricordare il ragazzo come un caduto per la "resistenza" mi sembra un paragone stridente ed offensivo

Mario Dofi 17.07.05 15:18| 
 |
Rispondi al commento

Ho visto qualche giorno fa (1 Luglio) un vigile che, solerte, multava tutte le macchine in sosta sul lato destro a scendere di Via don Minzoni; mi sono fermato ed ho chiesto se per caso fosse stato messo un divieto:
risposta: no è un parcheggio riservato alle moto.
(le righe per terra non si vedono).
Sono arrivato all'inizio della strada ed in effetti c'era il cartello di sosta riservata alle moto.
Ma quando la sosta è riservata alla auto perchè non si multano le moto?
Preciso che in città uso quasi esclusivamente l'autobus.

attilio davide 17.07.05 14:39| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, ho l'impressione che neppure tu ti accorga del fascismo che oggi è al governo della nostra Genova.

Bada bene, quando uso il termine "fascismo" o "fascista" non lo faccio a mo' di insulto, urlandolo con la bava alla bocca come in tanti farebbero. No, lo faccio in modo ragionato e pacato per definire la cifra socio-economica di chi amministra questa città. L'aspetto peggiore del fascismo non era quello dei manganelli e delle camicie nere, ma ciò che stava a monte di questo... il corporativismo, il tentativo di eliminare ogni conflitto sociale riconducendoli all'interno del "partito", l'autarchia (a proposito di autarchia... le recenti prese di posizione del presidente di coop liguria a proposito del caso carrefour, sembrano propria uscite dal "ventennio").

Per ora mi fermo qui, spero di avere il tempo per scrivere qualcosa di più approfondito e dettagliato.

Cordialità,
Pino

pino brizzolara 16.07.05 21:50| 
 |
Rispondi al commento

Volevo segnalarTi lo scempio che il Comune si appresta a fare sventrando mezzo parco dell'Acquasola,in pieno centro a Genova,abbattendo un sacco di alberi,eliminando un campetto da bocce per anziani del tutto GRATUITO ed aperto a CHIUNQUE voglia passarsi due ore in compagnia,per fare un posteggio sotterraneo....ma c'è del marcio in Acquasola perchè in realtà il Comune(sembra)sia debitore verso la ditta costruttrice e per togliersi il debito ha dato l'ok a questo scempio.Ricordiamoci che sotto al manto stradalle dell'Acquasola c'è un emorme cimitero(avevano fatto diverse trasmissioni a proposito).Perchè non lo porti tu alla ribalta questo scempio? Oramai ci restano solo i comici.Grazie.

Lucia Giorgi 14.07.05 08:15| 
 |
Rispondi al commento

Commento il post sui parcheggi in Italia. Io abito in via Francesco Pozzo (Genova), e sia in questa via sia in via Nizza stanno costruendo due parcheggi. Bastava fare una bella ZSL e tanti saluti. In questa zona parcheggiano tutti eccetto quelli che ci abitano. Quelli che frequentano la discoteca di corso Italia, quelli che vanno alla fiera del mare, quelli che scendono al mercato e negozi di piazza Palermo, parcheggiano tutti in via Nizza e F.Pozzo (anche via Amendola e Via Piave). Per intenderci la Signora di Albaro scende (si "abbassa" a scendere) al mercato con il SUV (500mt da casa) e parcheggia dove può. Chiaro?

Tra l'altro i parcheggi costruiti non sono nemmeno un buon investimento perchè il comune di Genova li da in concessione, quindi paghi caro e poi non sono nemmeno tuoi.
Ma almeno ci sarà più posto per i SUV della Signora!

Ciao Beppe.

Paolo

Paolo Varratta 13.07.05 10:07| 
 |
Rispondi al commento

Caro Marcello Larosa,

hai perfettamente ragione a segnalare il costo elevato degli stabilimenti balneari, il problema è che adesso che la fabbrica è ferma (non chiusa, attenzione) i costi saranno destinati a lievitare notevolmente perchè ormai il destino di Cogoleto è solo improntato sul turismo (per pochi).

Saluti da chi in quella fabbrica vi ha lavorato 10 anni!

Orlando Coccoglioniti 13.07.05 09:09| 
 |
Rispondi al commento

Visto che sei sempre attento a quello che succede nella tua citta' e ti sei gia' inimicato abbastanza gente da fregartene di uno in piu' o uno in meno contro, volevo chiederti se sai cosa succede in Sicilia, vicino agli impianti di una "piccola" societa' petrolifera genovese, proprieta' di un "piccolo" imprenditore genovese, recentemente insignito di Laurea honoris causa presso la facolta' di Ingegneria di Genova perche' (leggo dalla motivazione ufficiale...) "u l'e' tantu in bravu figgieu..." ? Sicuramente ne eri informato, ma non mi sembra che tu ne abbia mai parlato...sbaglio?!?
Con stima, Riccardo
Vedi link allegato -http://www.terrelibere.it/counter.phpfile=priolo.htm&riga=52

Riccardo Pugno 09.07.05 15:30| 
 |
Rispondi al commento

ho appena visto cio' che è accaduto a Londra, non capisco più nulla, non so più ke pensare, non ho più punti di riferimento a cui ricorrere per questa sociale e personale destabilizzazione e, cosa ke ritengo ancora più grave, non so ke rispondere a mia figlia di 17 anni ke nutre sentimenti razzisti nei confronti dei mussulmani, se non ke GLI ASSASSINI RESTANO ASSASSINI qualunque sia la loro faccia. Non so come spiegarle che "il tutto" ci sta passando sopra la testa e che l'odio e la discriminazione ci vengono imposte, perchè il terrore, l'insicurezza e le finte fedi sono PANEM ET CIRCENSES della gente di ora, di tutti noi che, ignoranti, siamo cieki. Io continuo ad insegnarle che la carta non si butta per terra per rispetto verso gli altri e se stessi, ma poi quando guardiamo il tg e sentiamo degli stupri a danno di ragazzine come lei, mi sento a disagio, inadeguata, forse fuori tempo perkè non so ke dirle, come spiegare.
Mi kiedo "sono stupida?". Può essere! Xò continuerò comunque a parlarle d'amore ed ad invogliarla, come ho sempre fatto, a conoscere. Perchè solo la conoscenza porta verso la libertà. Forse è retorico ma c'ho sempre creduto ed ora più che mai. Stimolo Francesca a leggere, a studiare, a viaggiare x conoscere svariate culture diverse, ad andare "oltre" sempre, affinké nessuno possa mai incarcerare il suo cuore ed i suoi pensieri.
PERO' L'E' DURA NEH!!!!!!!!!!!!!!!
Ciao Grazie.
Lorella

lorella gastaudo 07.07.05 15:29| 
 |
Rispondi al commento

lavoro per la societa'autostrade, ma lo sai beppe come viene gestito il telepass???
monopolio= dittatura

massimo bonadelli 05.07.05 21:27| 
 |
Rispondi al commento

Ciao A tutti vi giro un articolo che mi hanno girato via mail e che credo interessi tutti i genovesi....

"
La crisi economica spegne i fuochi di San Pietro
IL CASO Festa senza botti per la prima volta dal dopoguerra. Ma la decisione di annullarli non è stata comunicata
Spesa ritenuta eccessiva da Tursi e dagli ambulanti del mercatino: salta lo spettacolo pirotecnico


Il mercatino di San Pietro e le seicento bancarelle disseminate nelle vie della Foce e corso Italia, c'erano e sono rimaste fino a tarda sera, con ripercussioni sul traffico anche in ore solitamente tranquille. Ma è mancato un altro degli ingredienti tradizionali per questo appuntamento: i fuochi artificiali. Spenti dall'austerità e dalla crisi finanziaria che colpisce sia Tursi sia i privati (in questo caso, gli ambulanti). Eccessiva , per gli uni e per gli altri, la spesa tra i 15 e i 30 mila euro necessaria per i botti. Ma, oltre ad essere essere mancato lo spettacolo, non c'è stata neppure l'informazione sul fatto che i fuochi per l'edizione 2005 di San Pietro non si sarebbero fatti.
Per la prima volta, dal dopoguerra, nella memoria dei genovesi più anziani, la serata di domenica scorsa non è stata caratterizzata dai botti e dall'incrociarsi di colori nel cielo, forme (circonferenze, stelle scoppiettanti e cascate), disegnate dai fuochi sul mare al largo di San Nazaro, illuminato a giorno. Il pubblico c'era, si è presentato regolarmente come ogni anno, sempre numeroso e incuriosito, magari gustando un cono di gelato nell' attesa dell'inizio e già con gli occhi puntati in cielo. Ma sono arrivate le 23, poi le 24 e le uniche luci nel cielo sono state quelle degli ultimi aerei in arrivo al Colombo e del faro della Lanterna. È toccato ai vigili urbani il compito di avvertire che i fuochi non ci sarebbero stati. Grande delusione, ma il tam tam passato di bocca in bocca indicava un rinvio (in calendario, la festività di San Pietro è domani). In realtà, i fuochi non si faranno. Forse mai più.
«Dall'anno scorso - spiega un portavoce di Tursi - il Comune non organizza più questa manifestazione, per problemi di austerity. Nel 2004 avevano provveduto i commercianti, gli ambulanti del mercato, tassandosi. Quest'anno, evidentemente, non hanno trovato un accordo. Ma al Comune non è arrivata nessuna comunicazione. Ecco perché non c'è stata nessuna informazione».
Siccome gli ambulanti del mercato di San Pietro arrivano per il cinquanta per cento da fuori Genova, viene in mente quello che era successo due anni fa per le luminarie di via XX Settembre: essendo ormai molti negozi di questa strada punti vendita di grandi catene nazionali e internazionali, non c'erano state luci natalizie. Quest'anno, a Natale, in via XX, sono ricomparse le luci, grazie all'impegno dei commercianti più radicati in città.
Giorgio Costa, della Confesercenti, torna ai fuochi mancati. «L'anno scorso - dice - i commercianti avevano sponsorizzato lo spettacolo pirotecnico, perchè il mercatino si era aperto il sabato pomeriggio e quindi aveva avuto una durata di un giorno e mezzo. Quest'anno non c'è stato accordo sull'apertura dei banchi al sabato pomeriggio. Mancando questa condizione, è venuto meno il tempo per prendere contatti con gli organizzatori dello spettacolo. Non c'è stata informazione, ma non poteva esserci, in quanto non c'era spettacolo». Vallo a spiegare ai genovesi arrivati a San Nazaro, con bimbi e nonne. Come ogni anno.




Michele Consigliere 05.07.05 17:47| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe una piccola segnalazione: in una nota località balneare ligure in cui fino a poco tempo fa si scaricava in mare cromo esavalente a volontà cabina+ombrellone+2 lettini= 500 euro/mese stabilimento balneare tutto completo... siamo sicuri che c'è crisi?

Marcello Larosa 01.07.05 20:50| 
 |
Rispondi al commento

Sono una parrucchiera di genova...........il mio commento è perchè genova e una delle poche città rimaste ad avere l'orario di apertura imposto?LIBERALIZZIAMOLO!!!!!PS sei grande.Grillo L'unica volta che ho provato a venire a vedere un tuo spettacolo a genova pegli e venuto giù il diluvio ed è stato RIMANDATO. SONO IN VIA TRAVI A SESTRI PONENTE 51R VIENI A TROVARMI CHE TI TAGLIAMO I CAPELLI GRATIS OVVIAMENTE.UN'ABBRACCIO ELISABETTA.

SANTOMASO INES 01.07.05 16:38| 
 |
Rispondi al commento

Grazie per il link di Ondestorte!!!!!!
Sono ringiovanito di 25 anni!!!!

Mauro Giusti 30.06.05 06:41| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe!
Ricordi il "bancodichiavariedellarivieraligure"? quello che uno di genova che ha avuto una brutta esperienza con carige, dove se lo apre il conto?ecco, poi un giorno l'azienda per cui lavori ti chiama per dirti che "non riescono ad accreditari lo stipendio, non esiste il conto corrente". Telefoni alla TUA banca al numero che hai sempre fatto e ti risponde la voce che conosci, ma dice:"BANCODILODIBUONGIORNO" e ci rimani male. Ti hanno cambiato banca.conto.vai in rosso perche',pensa un po', affitto e "uscite" sono continuati ma lo stipendio non riesce ad arrivare. dopo un anno scopri che sono QUADRUPLICATE le spese, chiedi perchè e la gentile impiegata sottovoce ti dice: "se lei fa un po di scena e dice che chiama i carabinieri vedra' che glieli ridanno". a 6 mesi dalla richiesta, due solleciti ed il numero verde, il bancodilodi non mi ha ancora reso i MIEI 50 euro che PER ERRORE mi erano stati addebitati e...E IO che faccio, chiamo i carabinieri????
Grazie di esistere, caro mio Beppe...

serena de Polo 30.06.05 01:28| 
 |
Rispondi al commento

io e la mia famiglia, ci siamo trasferiti in "Val Fontanabuona" (Ognio) nell'ottobre 98: è mai possibile che da allora, con la tecnologia che fa passi da gigante e, dopo aver firmato una petizione assieme a tanti altri abitanti della Valle, siamo ancora in attesa della ADSL?
evidentemente la "Telecom" ci considera cittadini di serie B, eppure i nostri denari hanno lo stesso valore di quelli che risiedono in città. Tutto ciò ci penalizza ,e non poco, quando invece sarebbe molto semplice darci le stesse opportunità che hanno altri cittadini: si potrebbe pensare che vi siano in ballo degli interessi occulti!!! spero di sbagliarmi!!! vedremo!!!

Aldo Pizzolo 25.06.05 16:49| 
 |
Rispondi al commento

Girovagando per il centro storico genovese,ieri pomeriggio, mi sono imbattuto in un "caratteristico" comizio all'interno di una piazzetta, con tanto di cartelloni,volantini, panche, impianto audio......e vino, argomento "chiusura dei Cpt" organizzato da ragazzi dei centri sociali torinesi (no global ??) Il dibattito illustrava la pericolosità dei Cpt (lager,carceri,mattatoi...) accusando le forze dell'ordine delle violenze più inaudite (addirittura ......furto di scarpe !!!) nei confronti degli immigrati clandestini, ma la categoria più pericolosa, secondo i ragazzi, erano i controllori degli autobus.....dei veri e propri aguzzini !!! Tra i primi interventi più "caldi" ricordo un simpatico ospite (attempato) terminare la propria relazione con un significativo "... ma porca ma....!!" Durante l'intermezzo, mini-rissa (da copione) con un passante, reo di aver domandato ai partecipanti "Ma perchè non venite a vedere dove abito io !!!" Immediatamente dal palco è partita la secca replica ".....attacco fascistaaaaa!!!!" seguite dalle "solidali" manate in faccia nei riguardi dell'attentatore. Volevo solo chiedere al Comune, supponendo abbia autorizzato questa interessantissima tavola rotonda, le date del tour di questi no global torinesi, dotati di enormi potenzialità cabarettistiche nonchè dialettiche.

Grazie

Mario Dofi 25.06.05 16:24| 
 |
Rispondi al commento

Non sono consentiti:
- messaggi inviati privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (quindi privi di nome e cognome reali)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
- messaggi non inerenti al post

Gianfranco Solimani 23.06.05 19:37| 
 |
Rispondi al commento

Ma perchè a Genova abbiamo le strade in condizioni così pietose che se hai la sfortuna di finire in un tombino con la moto, ne vieni fuori dopo almeno 10 minuti aiutato dai vigili del fuoco? Guardiamo un pò all'estero dove le canalizzazioni sono tutte a lato strada!!!

W l'Europa unita solo dove interessa!!!

Orlando Coccoglioniti 22.06.05 14:35| 
 |
Rispondi al commento

Ma come state messi a cervello a finale?!?
Sará quello che cé nell'acqua che causa la fuga dei neuroni!!!

Complimentoni...

Giuseppe Lo Cascio 21.06.05 17:59| 
 |
Rispondi al commento

Ma che ne pensate di Rocco Buttiglione che inaugura il Museo Mazziniano di Genova?

Gisella Roggero 21.06.05 11:54| 
 |
Rispondi al commento

Ciao sono nicola,mi è arrivata da un mio amico questa e-mail...qualcuno sa cosa bisogna fare e cmq copiatevela e fatela girare non si sa mai....

Il prossimo giugno 2005 verra' applicato il famoso decreto legge sul
TFR (trattamento di fine rapporto=liquidazione) con il
silenzio-assenso.

COSA VUOLE DIRE? Significa che se non facciamo niente, il nostro TFR
verra' tolto dalla gestione delle nostre aziende ed assorbito in un
fondo gestito dall'INPS comune a tutte le categorie. Questo significa
molte cose: 1 - non rivedremo mai piu' il capitale, ma solo un
vitalizio a fine carriera di cui non si sa il valore
2 - molti dei fondi che aderiscono sono in passivo: ad es. i piloti
sono in passivo e percepiscono stipendi lordi annui intorno ai 250
milioni; questi fondi cosi' "pesanti" in passivo non fanno altro che
abbassare anche i nostri che magari non lo sono
3 - se non si esprime volontariamente il diniego a questo
trasferimento entro i sei mesi dall'approvazione del decreto, il 100% del
TFR verra'
definitivamente perso ed incorporato nel fondo comune di cui sopra
4 - chi lavora, ma anche chi e' disoccupato, deve spedire la
dichiarazione di non assenso: ad es. se 5 anni fa ho lavorato una
stagione a raccogliere le pere e da allora non ho piu' lavorato, se
non spedisco la dichiarazione mi verra' per sempre tolta la
possibilita' di riavere il mio TFR.
5 - Se il mio TFR viene assorbito, non potro' piu' riaverlo neppure
per motivi di salute o per la ristrutturazione o l'acquisto della
casa, come invece avviene adesso
6 - l'assenso o il diniego andra' deciso prima di sapere quali
saranno le condizioni di tale fondo, ergo: prima dateci tutti i
vostri soldi, poi vi diciamo come ve li ridaremo!!

Fate attenzione perché i titolari delle societa' per cui lavoriamo
non sono obbligati a comunicarci tutte queste cose.
Il decreto sarà attuato il prossimo giugno 2005, come annunciato il
23 marzo 2005 dal ministro del Welfare Roberto Maroni.
Pertanto, se i tempi di pubblicazione del decreto sul
silenzio/assenso saranno confermati, da giugno scatterà il termine
dei sei mesi per esprimere la scelta sulla destinazione del Tfr.
Dovrete pertanto esprimere il vostro eventuale diniego entro il prossimo
dicembre 2005.

INVIATE A PIU' PERSONE POSSIBILE QUESTE POCHE RIGHE, SPERANDO CHE
CONTRIBUISCANO AD INFORMARE TUTTI QUELLI CHE NE SONO ALL'OSCURO.

nicola appice 10.06.05 19:02| 
 |
Rispondi al commento

Attenti genovesi distratti come me alla guida (e magari senza auricolare..).Il vigile urbano vi castiga anche in borghese, 24 ore su 24 ed anche fuori servizio (la loro è una missione..ma quanti soldi prendono?).Sanzione e detrazione punti dallo zelante in jeans e maglietta che omette la contestazione proprio perchè in abiti come dire civili, una lince nel "beccare" ed annotare il numero di targa.Nuova moda del Comune bisognoso di soldi..mah!tutti i mezzi sono buoni..

Fabio Monteverde 09.06.05 18:54| 
 |
Rispondi al commento

.......scusate il link......
mms://70.85.191.114/Ondestorte

Mario Dofi 09.06.05 18:51| 
 |
Rispondi al commento

Il prossimo giugno 2005 verrà applicato il famigerato decreto sul TFR con il silenzio-assenso. Cosa vuol dire? Significa che se non facciamo niente il nostro TFR confluirà in un fondo, comune per tutte le categorie, gestito dall'INPS. Questo significa molte cose:
1) non rivedremo mai più il capitale, ma solo un vitalizio a fine carriera di cui non si sa il calore;
2)molti dei fondi che aderiscono sono in passivo (ad es. i piloti sono in passivo e percepiscono stipendi lordi annui intorno ai 250 milioni; questi fondi così pesantemente in passivo non fanno che abbassare anche i nostri che magari non lo sono);
3)se non si esprime volontariamente il diniego a questo trasferimento entro i sei mesi dall'approvazione del decreto, il 100% del TFR verrà definitivamente perso ed incorporato nel fondo comune di cui sopra;
4)chi lavora, ma anche chi è disoccupato, deve spedire la dichiarazione di non assenso (anche per il passato);
5)una volta assorbito il Tfr non potrà più essere utilizzato per motivi di salute o per l'acquisto della casa, come invece avviene adesso;
6)l'assenso o il diniego andrà deciso prima di sapere qualin saranno le condizioni di tale fondo: ergo prima fuori i soldi, poi vi diremo come ve li daremo;
Fate attenzione il datore di lavoro non ha nessun obbligo di comunicarci tutto cio'.....................è una vergogna

massimo laurato 08.06.05 18:27| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori