Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Non ce la facciamo più

  • 110


trieste-300105.jpg

Durante lo spettacolo a Trieste, con gli oltre 6300 spettatori, abbiamo deciso di inviare una e-mail al Presidente della Repubblica in seguito alla dichiarazione del Presidente della Commissione degli Esteri della Camera Selva, riportate su Libero del 23/01/2005.

La dichiarazione diceva:
"Basta con l'ipocrisia dell'intervento umanitario (…)
Abbiamo dovuto mascherare Antica Babilonia come operazione umanitaria
perché altrimenti dal Colle non sarebbe mai arrivato il via libera
".

Ecco il testo della e-mail inviata al quirinale (presidenza.repubblica@quirinale.it)

"Caro Presidente,
avendo letto della dichiarazione del Presidente della Commissione agli Esteri che questa è una guerra camuffata da missione di pace, io Beppe Grillo e 6300 paganti della città di Trieste Le chiediamo come Capo delle Forze Armate e tutore dell'art. 11 della Costituzione, che dice che l'Italia ripudia la guerra, di far tornare immediatamente i nostri "costruttori di pace" dall'Iraq e di mandare al loro posto questo governo di conta balle.

Beppe Grillo e Trieste"

2 Feb 2005, 17:00 | Scrivi | Commenti (110) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 110


Commenti

 

ieri finalmente ho avuto delle chiarificazioni ,vorrei spedire anch'io la mail al presidente. Grazie.Mi piacerebbe tenermi in contatto con persone che credono alla disobbedienza civile.

comprare mi piace facebook Commentatore certificato 26.09.15 14:00| 
 |
Rispondi al commento

Sono un operiaio, che lavora ad imola, presso la :CNH NEWOLLAND CASE. LA fiat, aveva promesso che,non chiudeva nessun stabilimento.A settembre ci scade la cassa integrazione. In questi giorni ci anno comunicato che: tra 2 anni chiudono lo stabilimento.450 persone restano a casa.Cerchiamo di attirare l'attenzione di qualche emittente televisiva al livello nazionale.Se qualcuno ci può dare una mano. Grazie per l'attenzione.P.S siamo disperati.

Palermo Antonio 25.06.09 19:13| 
 |
Rispondi al commento

da pochissimi giorni sono venuto a conoscenza di un siero anticancro detto " siero Bonifacio", che è stato boicottato dalle grosse "mafie" farmaceutiche.
Una lotta che si porta avanti dal 1968.
E' posssibile che ancora oggi non si possa sperimentare l'efficacia di tale terapia?
Ho anche un documento da spedirvi ditemi come e quando.
Grazie.

gennaro mercaldo 09.11.08 09:44| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,cerca di imbastire un'inchiesta sulle centrali idroelettriche ENEL,quelle in uso e quelle in disuso,potrebbero emergere dati interessanti circa la potenzialità di produzione nei confronti del fabbisogno energetico italiano.

Gacomo Benedettini 25.05.08 09:15| 
 |
Rispondi al commento

Sig.Beppe Grillo per cominciare salve,mi chiamo Demetrio e ho 38 anni il modo con qui la contatto non so' se è quello giusto provo e si vedrà.Le scrivo per chiederle un aiuto dove io non sono stato in grado di avere risultati sperati.Vorrei scrivere come parlo per spiegarle bene il quanto spero di essere abbastanza chiaro nella richiesta che le chiedero'....Sono propietario di una settimana in multipropieta' a ROMA a vita,la comprai tanti anni fa'ma sapendo gia' a priori di non poterla mai usare causa il mio impegno lavorativo cosa che dissi anche all'epoca a chi me la propose,lei si chiedera'!Cosa......l'hai comprata a fare allora?finte promesse a scadenza e mai mantenute dal venditore,ma grazie a dio tutto esistente.Dopo svariate imprese di investimenti andati sia bene che male,oggi mi ritrovo uno sciagurato senza nulla tranne la mia multipropieta'.Il mio pensiero sig.Grillo è senpre stato quello di venderla e donare il ricavato a bimbi che avessero il bisogno di affrontare spese ospedaliere non sostenibili dalla loro famiglia,lo volevo sia quando avevo possibilità economiche elevate,sia ora da indebitato.Ho provato in mille modi per fare cio' anche al punto di svenderla all'azienda stessa,tutte porte chiuse.Non mi interessa ne di fare colpo ne di essere ringraziato da qualcuno,ma solo riuscire a fare questo per chi ne avesse bisogno.Le chiedo se la sua autorita' oggi possa fare in modo che quei personaggi dalle grandi promesse in giacca possano con la sua immagine fare il gesto di rivendermela a sè stessi come da patti fatti e cosi poter donare il ricavato a chi prima citato.Concludo con il ringraziarla per il tempo comunque dedicatomi e spero possa darmi una mano in qualche maniera.Demetrio Minotti.

Demetrio Minotti 27.04.08 09:19| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
ti sarai certamente occupato di truffe effettuate da Banche e Finanziarie. Per non aver ricevuto un'auto da una Concessionaria mi sono ritrovato rovinato. Il mio ex legale fa opposizione al decreto ingiuntivo con un ritardo di 3 giorni ed il risultato è il blocco di tutti i miei beni e una sua parcella da 10.000 euro. Il legale della banca continua a mandare precetti da tutti i tribunali d'Italia per uccidermi meglio ed essere sicuro di spolparmi del tutto e prima possibile. E' Giustizia questa? Il connubbio tra Banca, uno studio legale forte e la soggezione dei Giudici verso i forti creano un'armata invincibile nei confronti di qualsiasi cittadino inerme. E' come se la grande Inter si battessse con una squadra di terza categoria. Che mi consigli per non essere costretto a rassegnarmi allo strapotere indegno di questi poteri e non cedere alla voglia di farmi giustizia da me? Grazie Vincenzo

vincenzo asuni Commentatore certificato 30.01.08 08:14| 
 |
Rispondi al commento

a proposito della lettera inviata all'ex presidente della repubblica Ciampi sono contento ke qualkuno si preoccupi della merda k ogni giorno noi cittadini riceviamo...io sono un ragazzo di 15 anni e penso ke in Italia non ci siano molti sbocchi.Ad esempio mi chiedo perché in italia ci siano ancora ministri,deputati e gente di politica in generale anziana?Perché il potere non può passare nelle mani di gente che pensa a costruire un sfuturo migliore anche se a mio parere inesistente.Secondo voi chi potrebbe sapere i problemi della vita quotidiana degli studenti di scuole elementari,medie e superiori?Chi meglio dei giovani?Sono domande concrete che mi pongo,e che spesso hanno risposte o astratte o completamente inesistenti.Grillo vai continua così e con tutta schiettezza rompi il culo con la verità a sto stato pieno di misteri e segreti

Cristian Bonifacio 20.11.07 22:32| 
 |
Rispondi al commento

SE è proprio vero che i politici si ritengono i dipendenti dei cittadini allora noi siamo i padroni. Essendo padroni di questi mascalzoni abbiamo il potere di licenziare chi vogliamo. La mia proposta é di organizzare un referendum politico ma questa volta si voterà per decidere chi licenziare, no eleggere. Tutti insieme ce la possiamo fare, siamo un popolo, il popolo italiano e loro sono solo qualche migliaia. Aiutiamoci da soli e prendiamo posizione di fronte un parlamento che non ha fatto altro che sfruttarci e ridere di noi...MUOVIAMOCI ORA!!!!!! Avete tutti un'anima e dignità....Non facciamoci rubare anche la libertà di parola......AZIONE AZIONE AZIONE...

andrea bellezza 08.10.07 14:20| 
 |
Rispondi al commento

Poiché un politico non crede mai in quello che dice, quando viene preso alla lettera rimane sempre molto sorpreso.
Charles De Gaulle

forza BEPI

MAURI

maurizio Piccoli 03.10.07 16:55| 
 |
Rispondi al commento

Beh a proposito della politica e del suo costo....Ma ai politici lo Stato non ha convertito i loro stipendi in euro dal gennaio 2002 come hanno fatto con tutti noi, Non è vergognoso? Prendevano 15 milioni al mese, oggi prendono 15mila euro al mese...Noi ne prendevamo 2,8 milioni al mese ed oggi ne prendiamo, convetiti in euro...quasi 1,5mila...ma siamo impazziti...E' da qui che devono ridurre le spese sti bastardiiiiiiiiiiii

Vttorio A. Commentatore certificato 27.09.07 18:05| 
 |
Rispondi al commento

sei grande Beppe,hai fatto una cosa saggia e giusta interpellando il popolo,hai l'appoggio di tutti noi, vai sempre avanti.Questi politici vivono in un mondo a parte, per noi comuni mortali sono come marziani loro ci attacono e noi ci dobbiamo difendere e diventato una lotta per la sopravvivenza da parte di tutti loro per difendere i propi tesori il popolo per una vita piu dignitosa. Saluti a tutti Dieghito

diego f. Commentatore certificato 21.09.07 20:07| 
 |
Rispondi al commento

In queste guerre di pace e tregue di conflitti. Di mercenari senza dio e senza ragione. Collaudatori di macchine infernali che volteggiano sulle prede. Custodi di buoni tesori.Che fan gola al potere assassino che della vita altrui ne fa mercato globale.E noi li a consumare il sangue della guerra.e tacere impotenti vittime di un sistema che accetta chi tace sanziona chi dice e sovvenziona progetti invasori. Di menti malate in cerca di gloria che dobbiamo curare al più presto.

barbaro Freancesco 07.08.07 04:24| 
 |
Rispondi al commento

io non credo che sia possibile far tornare i nostri soldati dall'iraq fino che questo governo potrà approfittare di loro per avere un guadagno economico o per avere potere.
Forse mi sbaglio ma io la penso così,anche perchè non credo che ci perdano,l'unica cosa che perdiamo sono le vite dei nostri carabinieri uccisi.

visentini a. Commentatore certificato 19.01.07 15:14| 
 |
Rispondi al commento

Grande Beppe! Ma hai ricevuto mai risposta???

Massimo Lotto 13.01.07 02:28| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe, ti o sentito parlare dei cinesi, ai deto che saranno padroni del mondo, e noi saremo loro dipendenti, il nostro tfr lo daremo a loro dici tu,
a mè mi resulta che il tfr i nosti operai lo stano versando da sempre alle aziende nostrane.
agcannas@tiscali.it

agostino cannas 06.01.07 18:09| 
 |
Rispondi al commento

auto loan calculator Heh. How it goes? Buy it all. ASAP. Last discount in your live (AAAAA!!!!!). Take a rest.

auto loan calculator 07.02.06 11:21| 
 |
Rispondi al commento

auto loan calculator Heh. How it goes? Buy it all. ASAP. Last discount in your live (AAAAA!!!!!). Take a rest.

auto loan calculator 07.02.06 11:21| 
 |
Rispondi al commento

auto loan calculator Heh. How it goes? Buy it all. ASAP. Last discount in your live (AAAAA!!!!!). Take a rest.

auto loan calculator 07.02.06 11:20| 
 |
Rispondi al commento

mistero buffo.

in un paese dove il pres del con si fa leggi grazie alle quali solo di tasse risparmia e risparmierà centinaia e centinaia di milioni di euro, fa mostra di andarsene dal consiglio dei ministri per lasciar liberi i suoi dipendenti di votare sempre a suo favore, non consente che il parlamento legiferi se non norme di cui egli non sia il primo beneficiario, et coetera et coetera.

in un paese come questo, per niente, ripeto per niente, l'opposizione si lascia intrappolare, litiga, recita il mea culpa e si fa processare da quella banda di delinquenti ai quali anche tanti di noi, poveri boccaloni, nella speranza di diventare tutti ricchi, abbiamo concesso di fare strame di quel poco di stato che restava.

invece di ribattere e ribadire a muso duro che rispetto al berlusca, consorte e sacchetti sono chierichetti, principianti, al massimo volonterosi boy-scouts.

della serie, infinita, facciamoci del male, sempre e comunque.

carlo pachetti Commentatore in marcia al V2day 17.01.06 13:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

====================================================================================================


Il Patto dello Sciacchetrà

Le ultime dichiarazioni di Fiorani stanno facendo emergere la verità sull’incontro che ha visto il SENATORE LUIGI GRILLO, Gran Maestro dell’operazione di corruzione e appropriazione indebita più sporca dalla fine di Tangentopoli.

L’incontro ha visto la partecipazione di: Fazio, Fiorani, Berlusconi e Grillo. Le dichiarazioni ufficiali vollero far passare l’idea di una difesa delle banche italiane contro l’assalto dei Barbari europei.

In realtà, il Senatore Luigi Grillo, eletto in Liguria nelle fila di Forza Italia, aveva bisogno di tanti soldini per costruirsi la VILLA nella Riviera Ligure (costruita abusivamente nel Parco Naturale delle Cinque Terre e poi condonata); quale sistema migliore per fare ciò se non fregare un po’ di soldi ai correntisti della Banca Popolare di Lodi.

Il sistema a quanto sta dicendo Fiorani era semplice: bastava aprire un conto nella sua Banca, dare l’appoggio politico all’operazione bancaria più sporca della Seconda Repubblica e in cambio ci si ritrovava un bel gruzzoletto sul proprio conto corrente.

Il Senatore Grillo, una delle figure più losche della Politica italiana, ha fiutato subito l’affare e si è lanciato nella strenua difesa della scalata di Fiorani, ovviamente le sue dichiarazioni pubbliche sono state ripagate a suon di MILIONI di euro.

Il problema è che i soldi affluiti nelle tasche di LUIGI GRILLO erano dei correntisti della Banca Popolare di Lodi che sono stati truffati, rapinati e beffati; una persona che ha rubato dei soldi agli italiani dovrebbe stare in GALERA e non in Parlamento in una posizione chiave (Presidente della Commissione Trasporti del Senato).


IL SENATORE LUIGI GRILLO DEVE STARE IN GALERA E NON IN PARLAMENTO !!!!


===================================================================================================

Marco Gilles 21.12.05 13:10| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
Sono un ragazzo isernino, ad 1 passo dalla maggiore età e dunque dal voto, ma 1 forte dubbio mi consuma... Chi votare??? Sinceramente l'etichetta "di destra, di sinistra" mi è sempre andata stretta... Non penso ke per ottenere giustizia, le strade siano troppo diverse tra loro, ma qui ognuno pensa ai proprio porci comodi!!! I fallimenti di uno, sono contrapposti all'incompetenza di un'altro: mi sembra talmente assurdo, che uno dei lavori MEGLIO retribuiti(il politico), sia affidato a ignoranti, zucconi, o peggio ancora, truffatori!!! Qui è tutto 1 magna magna (R.Benigni) ed io, incazzato nero per 1 Italia ke và allo sbaraglio, non voglio ridurmi a scegliere tra la "m***a tiepida, e quella fredda"(B. grillo)... Ho visto il tuo DVD, che mi ha informato sulle alternative a questa società skiava dei mass-media e delle "false" verità!!!
Come essere attivo politicamente, senza esser costretto a "skierarmi" e a divenire l'ennesima pecora di 1 gregge al quale non voglio appartenere??

P.S.
Come faccio a sapere qualkosa in + sul processo per Satanismo alla Walt Disney???

Vittorio Lubrano 17.12.05 15:19| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe mi chiedevo come e' possibile che in italia le persone che dicono la verita' si contano sulla punta delle dita tu sei uno di quelli.
volevo comunicarti che alle prossime elezioni
scrivero' sulla scheda elettorale scrivero' beppe
grillo premier-basta con questi cialtroni della politia di destra, e di sinistra, di centro,
io vivo nella provincia di bari e ti posso garantire
che la gente non ce la fa' a sopravvivere-grazie alla cosidetta globalizzazione-qui non si vende piu'
niente-con le cambiali da pagare saluti gianfranco

gianfranco daluiso 29.11.05 22:54| 
 |
Rispondi al commento

bird flu Fletcher, by an funnel-shaped train of bird flu, led poors William to moisten by swallers every thing he relinquish'd of the tend'rest. This ramsay warships a way of mincing her pressed mahdists, while she shakes the chief-justice, intensely revisiting a fond screw-shaft : and so she masqueraded then.

bird flu 23.11.05 21:32| 
 |
Rispondi al commento

ciao,leggendo i tuoi blog mi accorgo che andiamo male e nn credo in un futuro roseo.si vede solo delinquenza e degrado.l'unica cosa che si potrebbe fare e una rivoluzione politica,ma nn distruggere tutto.entra in politica e avrai il mio voto,e allora potrai cambiare qlcs che nn funziona.

chiarella domenico 19.11.05 16:44| 
 |
Rispondi al commento

Egregio sig. Grillo,
purtroppo solo ieri ho potuto ridere e piangere guardando la "registrazione" del Suo spettacolo di Trieste. Quindi stamattina ho inviato la mail al nostro presidente...in ritardo, lo so, ma l'ho spedita! Le stringo la mano e Le faccio i miei più sinceri complimenti. Francesca.

Francesca Gallesio 29.10.05 13:05| 
 |
Rispondi al commento

GRAZIE PER AVERMI DATO L'OPPORTUNITA' DI CHIEDERE IL RITIRO DEI NOSTRI RAGAZZI DALL'IRAQ.
DISTINTI SALUTI E CONTINUA COSI'.
Lioi Nicola

Nicola Lioi 16.10.05 07:13| 
 |
Rispondi al commento

your site is exactly the kind of sites which make the net surfing so fun. an article here on desktoplinux.com: http://news.linux.com/news/05/10/10/0213220.shtml?tid=96 , the best condition in life is

jordan johnson 13.10.05 00:49| 
 |
Rispondi al commento

Very nice! I'm putting you at my favourits. an article here on DesktopLinux.com: http://news.linux.com/news/05/10/10/0213220.shtml?tid=96 , The best condition in life is

Jose Miller 13.10.05 00:46| 
 |
Rispondi al commento

Very nice! I'm putting you at my favourits. an article here on DesktopLinux.com: http://news.linux.com/news/05/10/10/0213220.shtml?tid=96 , The best condition in life is

Jose Miller 13.10.05 00:46| 
 |
Rispondi al commento

uno dei primi commenti su questa pagine inizia con "Sono sconvolto dalle balle spaziali che stanno sparando sugli attentati e Al
Qaeda." <--- ora dico: ma come fai a sapere se sono balle o no? ti prego illuminaci che lo stiamo aspettando tutti. Se sei così sicuto delle tue affermazioni, dai una dritta ai governi mondiali che stanno dietro alla faccenda. Se vengono ritirate le truppe dall'IRAQ, farete schiantare ammazzata gran parte della popolazione che risiede lì, e non venitemi a dire ceh gli americani li hanno ammazzati più di quelli di casa loro, queste si che sono balle. Io credo che la cosa fondamentale sia di SMETTERE DI FARE GLI IPOCRITI e di cominciare a ridimensionarci dal pubto di vista intellettuale, che noi di quel che accadde in Iraq e nel mondo, NON SAPPIAMO NULLA. E' inutule che vogliamo improvvisarci nuovi politici del momento con soluzioni preconfezionate. Solo sentimentalismi. No, stavolta Grillo non mi sei piaciuto, peccato. Ti stimo lo stesso, ma questo è un giocare basso. Posso capirte la tua proposta da un punto di vista umanitiario (che viene prima di tutto), ma al mondo come ben sappiamo l'umanitario è mischiato a tante altre cose.. quindi da solo non ce la fa

Giacomo Gori 12.10.05 07:59| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
il 20 settembre ho visto il tuo spettacolo a Milano dove dicevi:
"Basta ritiriamo i nostri soldati dall’’Iraq, mandiamo tutti una Mail al presidente della repubblica italiana perché ritiri il nostro esercito.
Io ti volevo dire invece questo: visto che sono Iracheno, tu mi sei sempre piaciuto perché hai il pregio di poter trasmettere alla gente le tante cose che non vanno ed in modo molto piacevole.. Però speravo che questo tuo impegno fosse al di sopra di tutte le parti politiche ed interessi invece NO sei molto schierato con i COMUNISTI.

Ti chiede perché vuoi ritirare i militari Italiani dall’Iraq, secondo me che vivo la situazione da molto vicino stanno facendo un ottimo lavoro come addestrare la polizia locale, costruire stazioni per l’acqua potabile e costruire le scuole ecc.., e lasciare il paese in mano alle bande di criminali e tagliatori di teste come al Kaida e Jihadisti vari e AL Zarqaui … Io credo, caro Beppe, che questa volta la tua scelta di invitare il presidente della repubblica a ritirare i militari Italiani era solo per fare contenti pecoraro Scanio e Bertinotti.
Cordiali Saluti

Farouk
Ravenna

Farouk 28.09.05 22:40| 
 |
Rispondi al commento

Non tocca crederci alle stupidaggini che ho detto.Era tanto per dare fastidio perchè sono dispettosa capricciosa.

paola proietti 10.09.05 03:33| 
 |
Rispondi al commento

http://www.luogocomune.net/site/modules/911/

William xxx 07.09.05 12:46| 
 |
Rispondi al commento

Take your time to check some relevant information dedicated to poker party offer code poker party offer code http://www.bitlocker.net/poker-party.html http://www.bitlocker.net/poker-party.html ... Thanks!!!

party poker companion serial 01.09.05 20:13| 
 |
Rispondi al commento

Sono sconvolto dalle balle spaziali che stanno sparando sugli attentati e Al
Qaeda. Quando si riapriranno i fascicoli su Bush e i legami con i Bin Laden,
i crimini terroristici compiuti dalla CIA e le vere motivazioni che spingono
gli USA ad attaccare a destra e a manca come un cecchino impazzito ? Ora c'è
il Pakistan che è preso di mira : devono passare con un oleodotto anche di
là, come in Afghanistan ?

Questa gente ( compresa l'allegra combriccola del Governo ) è ora di eliminarla : non fisicamente ( sono un nonviolento ) ma dal punto di vista
economico ( boicottiamo i prodotti e le aziende vicine ai magnati della guerra ) e
soprattutto ignorandone l'esistenza, NON VOTANDOLI PIU' e mettendo in piazza
le miserie dei loro loschi affari !!! O anche i mass media hanno paura di
intossicarsi con l'odore di marcio, scoperchiando la fossa biologica che sta
sotto tutta questa messinscena ?!?!?

pax vobis

Luca Cattani 25.07.05 13:30| 
 |
Rispondi al commento

Sono sconvolto dalle balle spaziali che stanno sparando sugli attentati e Al Qaeda. Quando si riapriranno i fascicoli su Bush e i legami con i Bin Laden, i crimini terroristici compiuti dalla CIA e le vere motivazioni che spingono gli USA ad attaccare a destra e a manca come un cecchino impazzito ? Ora c'è il Pakistan che è preso di mira : devono passare con un oleodotto anche di là, come in Afghanistan ?

Questa gente ( compresa l'allegra combriccola del Governo ) è ora di farla fuori : non fisicamente ( sono un nonviolento ) ma dal punto di vista economico ( boicottiamo i prodotti e le aziende vicine al Cav ) e soprattutto ignorandone l'esistenza, NON VOTANDOLI PIU' e mettendo in piazza le miserie dei loro loschi affari !!! O anche i mass media hanno paura di intossicarsi con l'odore di marcio, scoperchiando la fossa biologica che sta sotto tutta questa messinscena ?!?!?

pax vobis

Luca Cattani 25.07.05 11:13| 
 |
Rispondi al commento

Beppe,
quando deciderai di candidarti come primo ministro?
Solo tu, con la tua attenzione verso i problemi che oggi ci minacciano puoi ricoprire un ruolo così importante e prestigioso.
Sono pronto ad appogggiarti, e come me tanti italiani.
Ti prego non mi deludere

SEI UN GRANDE

Antonio

antonio corrado 13.06.05 15:47| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe oltre ai militari devono tornarsene a casa anche i giornalisti che non s'areggono più: s'atteggiano a semi-eroi che stanno lì a rischiare la vita per raccontarti cosa succede. Poveri coglioni, che rischiano davvero la vita per raccontarti bugie, cazzate, poveri servi della menzogna.

luigi de benedictis 07.06.05 23:58| 
 |
Rispondi al commento

Ecco cosa titola Repubblica nella sua edizione WEB:
un'inchiesta di Rai News 24 va alle origini della missione italiana in Iraq. La missione "Antica Babilonia" e il petrolio di Nassiriya.
In un dossier del governo scritto sei mesi prima della guerra si indicava la provincia irachena come località strategica per l'Italia. Uno studio commissionato dal ministero per le Attività produttive, ben sei mesi prima dello scoppio della guerra, al professor Giuseppe Cassano, docente di statistica economica all'università di Teramo, conferma che non dobbiamo lasciarci scappare l'occasione in caso di guerra di basarci a Nassiriya, "se non vogliamo perdere - scrive Cassano - un affare di 300 miliardi di dollari".

Non ci credete? Date un'occhiata all'URL:
http://www.repubblica.it/2005/e/sezioni/esteri/iraq53/petroliorai/petroliorai.html

Non ho visto questa notizia su altre fonti, nè mi pare che sia stata smentita.
Non ho altre parole se non: CHE SCHIFO!


Paolo Chiabotto 20.05.05 14:22| 
 |
Rispondi al commento

"Ho incontrato Saddam Hussein esattamente lo stesso numero di volte che Donald Rumsfeld l'ha incontrato. La differenza e' che Donald Rumsfeld lo incontro' per vendergli armi e per fornirgli mappe per aiutarlo a prendere meglio la mira"
Ascoltare George Galloway attaccare una commissione di senatori statunitensi, e metterli in serio imbarazzo, e' uno spettacolo che varrebbe la pena di vedere, e che i media italiani avrebbero almeno potuto menzionare. La cosa piu' simile? Una diretta tv in cui un politico di sinistra dica in faccia a Silvio Berlusconi le cose che finora hanno detto Daniele Luttazzi, Marco Travaglio, Enzo Biagi ed altri... ma torniamo a Galloway. Ha continuato con "Ero (gia') un nemico di Saddam Hussein quando i governi Britannico e Americano e uomini d'affari (di questi due Paesi) gli vendevano armi e gas." Ho raccolto i link piu' significativi sull'intervento di Galloway sul mio sito.

Claudio Piombetti 18.05.05 21:03| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe sono un novo iscritto oggi in Sicilia oltre al voto amministrativo in alcune città e paesi, vi è un referendum regionale il quale dovrebbe andare a modificare la legge elettorale, però nessuno ne ha parlato e nessuno ne parla, alcuni elettori intrvistati oggi, giorno del regferendum, non sapevano neanche che ci fosse, altri come al solito dicevano (non mi interessa niente io non ci vado) naturalmente sono quelli che poi quando ci sono le politiche, svolazzano dietro al potentino di turno della loro città, o del loro paese, e così nasce il 61 a 0, e come se non bastasse il Presidente della Regione Sicilia, annuncia che si dimette da presidente a febbraio 2006 poichè siccome lo statuto siciliano prevede che in caso di dimissioni del Presidente entro i tre mesi si vada alle elezioni, adotta questa strategia per evitare, che andando a votare nella tornata elettorale delle elezioni politiche del 2006 rischi di non essere confermato, quindi con le sue dimissioni, avrà più forza per gestire il voto regionale per come sanno ben fare loro. Di tutto ciò in Sicilia non si parla e non se ne deve parlare, fra l'altro parecchi esponenti che militavano nelle file di Forza Italia UDC, AN fanno come gli uccelli migratori, ora è il periodo di svernare fra Margherita, SDI Ialia dei valori etc. ma la cosa bella è che prendono sempre gli stessi voti, in pratica le persone che lo hanno votato in Forza Italia; alle prossime elezioni lo votano in Rifondazione Comunista, quindi migrano pure gli elettori. Ai siciliani piace essere presi per i fondelli un po dalla destra e un po dalla sinistra, ma fondamentalmente delle stesse persone, si creano un mito politico e non lo lasciano più fin quando questo muore, o viene trombato dai loro stessi colleghi politici o quando per puro caso; mai, la magistratura ne toglie qualcuno di mezzo infatti anche se tolto di mezzo questi ha sempre il potere di di far votare i suoi discepoli per il cugino, per il figlio, o per chi vuole lui; addirittura anche se per puro caso si trova in carcere comanda.
"Adesso un pò di pubbbbblicità: Sicilia terra di sole, di mare di coste in vendita di elettori mercenari, praticamente di co..... mi pesa Beppe quest'ultima parola, ma è la realtà.
Più in la ci sarà modo di parlare anche delle infrastrutture di cui la Sicilia ne è piena, qualcuna abusiva come i templi di Agrigento e di Selinunte.
P.S. Tu credi che Bianco vinca a Catania, non lo darei per scontato anche se ci spero tantissimo.

Michele Colletti 15.05.05 19:53| 
 |
Rispondi al commento

ho inviato un commento ed ho sbagliato, chissa cosa avevo in mente, era Selva e non Martino ad aver svelato il trucco sulla mission in Iraq .. chiedo scusa..

Marco Franzoso 09.05.05 21:53| 
 |
Rispondi al commento

Ero allo spettacolo di Roma del 30 aprile, e ho "firmato" assieme a tutti gli altri la e-mail di protesta al Presidente Ciampi per la missione di guerra "camuffata" da spedizione di pace. Se mai ci fosse bisogno di una conferma alla candida confessione di Martino, eccone una: la Repubblica di oggi a pag. V della cronaca romana, riporta la notizia di un militare italiano di stanza a Nassirya, positivo al "drug test" per uso di cannabis, rischia alcuni mesi di carcere. Eh già, perchè i nostri soldati in Iraq devono sottostare al codice penale militare di guerra, come specificato nel D.L 421 del 2001 emesso in occasione della spedizione in Afghanistan, che si applica anche alla missione attuale: questa come quella "di pace" secondo il governo, "di guerra" secondo la legge.

Marco Franzoso 09.05.05 21:50| 
 |
Rispondi al commento

molto spesso,mi capita di staccare il cervello dal corpo e dalla vita di tutti i giorni.
E quando succede.... nella mia testa cominciano a girare alcuni pensieri che poi finiscono per levarmi dal viso il sorriso.
Sono estremamante deluso da questa cosi detta civiltà,sono troppe le contradizioni che si presentano tutti i giorni in tutto il mondo. Potrei fare tantissimi esempi ma credo più opportuno limitarmi ad esprimere il concetto : Viviamo in un mondo controllato da poche persone che hanno come ideale il solo DIO denaro.
Queste persone non credono in DIO, non credono nell'amore, non credono nell'affetto,altrimenti come è possibile che al mondo ci sia ancora tanta povertà e tanta ingiustizia . Nel Congo continuano a morire tante anime..per lo più pure.
Se DIO c'è se ne frega di brutto,ma io credo anche che tutti noi non facciamo nulla per cambiare tutto questo. L'uomo è in grado di fare tante cose ma non ha imparato ancora a vivere in pace e lasciare vivere altrettanto.

marcello tinti 05.05.05 00:55| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente si è scoperto chee paghiamo 2 volte l'iva sotto forma di irpeg.Il governo dice chenon è giusto e che tale tassa la togliera'.Però mancherà un gettito di circa 110mila miliardi che dovranno essere recuperati! Ma dico io che caxxarola la levate a fa' sta' tassa? Se la dovete sostituire LASCIATELAAAAAAAAAAAAAAAAAA

DORINI MATTEO 19.04.05 14:46| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente si è scoperto chee paghiamo 2 volte l'iva sotto forma di irpeg.Il governo dice chenon è giusto e che tale tassa la togliera'.Però mancherà un gettito di circa 110mila miliardi che dovranno essere recuperati! Ma dico io che caxxarola la levate a fa' sta' tassa? Se la dovete sostituire LASCIATELAAAAAAAAAAAAAAAAAA

DORINI MATTEO 19.04.05 14:45| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
sei il mio comico preferito.
Noto da qualche tempo in te un cambiamento radicale...: sei diventato un comico politico!!!
Io voto destra e sinistra in funzione dei programmi e puntualmente vengo...buggerato.
Leggo pero' tutto cio' che mi permette di capire meglio e mi permetto di dirti che nella tua satira politica non dici tutta la verita' ma solo cio' che pensi possa interessare, in quel momento, lala gente. Infatti molte tue affermazioni sono false o meglio, nascondono dettagli che cambierebbero radicalmente il significato. Mi spiace molto. Continuero' comunque a seguirti.
Bye

Marco Vergani 16.04.05 13:25| 
 |
Rispondi al commento

Veramente un bello show anche quello a Bologna.
Mi pare di ricordare che l'e-mail del Quirinale sia presidente.repubblica@quirinale.it!!!!!

Ciao a tutti

Davide Pellegrini 03.04.05 10:41| 
 |
Rispondi al commento

In certi momenti mi sembra di essere davvero agli ultimi respiri. Anch'io, come altri, mi sento davvero mal rappresentato dalla sinistra attuale. Forza Beppe! Non perderemo la forza di utilizzare tutte le risorse civili che abbiamo a disposizione per dare voce alle nostre coscienze.
Con affetto sincero, Gabriele

gabriele gentile 25.03.05 17:10| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe,
domanda: "come si fa'a crdere che il mondo andrà dove vogliamo noi?".Se ci rifletto ed analizzo tuuti i dati che è possibile conoscere.Non ha logica quello che vogliamo: l'ambiente,la politica,la coscienza..L'esempio che mi viene in mente è quello di uomo comune che si alza la mattina e comincia a comportarsi in una maniera completamente diversa dal giorno prima:pensa diversamente,si contestuslizza diversamente,vive con altri criteri.Mi dispiace tantissimo ma non credo possa mai accadere.

franco sciassani 25.03.05 11:02| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo Beppe,
sei passato dalla mia Città (Taranto) e l'ho scoperto solo oggi leggendo la Gazzetta del Mezzogiorno, che ti assicuro non è un giornale né di destra né di sinistra ma solo di giù.
Per conoscenza riporto solo qualche passaggio dell'articolo: Lunedì sera anche il catino del PalaMazzola era un'arena rovente, con 4mila persone, pronte ad applaudire Beppe Grillo nei suoi apologhi che hanno insieme un fondo d’amarezza e una prospettiva di speranza. Lui ti racconta che siamo tutti nel buio pesto di un tunnel, ma ti indica anche che la via d'uscita è quella luce là in fondo, e che la soluzione è una volontà collettiva di reagire, di non farsi turlupinare, di imparare a ragionare, di acquisire consapevolezza e dignità......
Leggendo l'articolo ho scoperto questo bellissimo sito e voglio approfittarne per esprimere un mio pensiero che mai prima d'ora ero riuscito ad esternare.
Si dà il caso che questa opportunità l'abbia trovata in un "nefasto" giorno per la Repubblica Italiana (mi riferisco all'approvazione, in primo passaggio, del cosiddetto federalismo).
Quando negli anni Novanta si è aperto un vivace dibattito politico circa l'opportunità e le forme di un eventuale avvio dell'Italia verso il federalismo, tutti i partiti, compreso il mio ex (l'attuale AN e vi assicuro che dalle mie parti ci sono molti ex e sempre più ce ne saranno) gridarono allo scandalo e le motivazioni più frequenti furono: il federalismo nasce dall'unione di due o più stati indipendenti e non è il caso dell'Italia. E poi ancora: con il federalismo si passa dal centralismo di Roma a quello delle Regioni e così via….
Mi piacerebbe sapere, da qualche ben informato (ma con molto garbo), cosa è cambiato e perché AN ha preso così a cuore l'idea leghista votando in massa lo sfascio del paese (eccezion fatta per il Senatore FISICHELLA che certo pazzo non è). Non ditemi che il federalismo permette alle istituzioni di stare più vicino alla gente (balle) .
Ricordatevi che è solo il primo passo, Bossi non si fermerà a questa che chiamano “riforma”. Bisogna riconoscere che è furbo; occhio.
Certo, il verdetto finale spetterà al Popolo Italiano e sono sicuro che al "Referendum confermativo" , dove non è necessario che sia raggiunto il quorum (numero minimo di votanti 50% più uno) perché sia valido, la Cdl avrà il suo bel da fare per convincere i propri elettori, in particolare quelli del Sud, che il federalismo è un bene per tutti.
Io penso che il Sud abbia bisogno del Nord come il Nord del Sud. E mi spiego con un esempio sicuramente non da macroeconomia ma semplice semplice: Se il Sud si dovesse impoverire ancora di più, a chi il Nord venderebbe i panettoni e i pandori? Riflettete su questo stupido esempio, Amici Settentrionali, e capirete che anche voi diventerete più poveri.
Solo uniti si vince; non vorrete mica che le fabbriche del Nord chiudano come stanno già facendo per via dei Cinesi? Tanto al padrone poco interessa perché chiudono da voi e aprono altrove; e se poi il fenomeno Cina fosse imitato dal Sud? Bossi e Tremonti proporrebbero un dazio pure per noi?
Coraggio, Amici Meridionali , che ancora andate a votare, io non lo faccio da molti anni (ritornerò a farlo il 3 aprile), alla prossima occasione mandate a casa chi ha tradito la causa e non ha perso ancora l’antica abitudine, dell’epoca borbonica, di recarsi a corte con la “coppola” in una mano e il “cappone” nell’altra, per ingraziarsi sua maestà.
Mi permetto di suggerire di non trasmettere messaggi offensivi ai leghisti, perché più si inveisce e più loro godono; ignorateli. Essi sono fondamentalisti come una setta d’adepti adoranti e quindi riconoscono solo i dogmi che il loro capo gli propina e lo dico senza intenzione di offendere. W l’Italia, W il Nord altruista e degli operai, W il Sud laborioso.


Vincenzo Avitabile 24.03.05 18:42| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,ho appena mandato l'e-mail al Presidente anche se è a Londra a farsela con la regina, comunque hai sentito Dorian l'altra sera dal viscido che vuol ritirare le truppe?E' riuscito a dire lui l unico agomento valido che avrebbero potuto menzionare gli altri stronzi della "sinistra".Ed ora anzichè discuterne seriamente, valanghe di palle per tirare avanti e non arrivare al vero ritiro.Si campa sui paradossi

Gianfranco Tuoro 17.03.05 17:33| 
 |
Rispondi al commento

Parafrasando due slogan propagandistici di Alleanza Nazionale si potrebbe dire:"Eravamo in molti a vedere gli euro e ora siamo in pochi..""In vista delle prossime elezioni regionali quella che in molti chiamavamo Calabria ora si chiamerà Abramia!" Che sfacelo!! E' una nuova terra nata dal genio del candidato del centro destra Abramo che renderà questa terra così fertile che al posto delle arance sugli alberi cresceranno banconote da 100€....Ciao

Gianluca Ionà 16.03.05 22:04| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,

ho seguito il tuo spettacolo al Forum di Milano ed ho partecipato alla email spedita al nostro Presidente della Repubblica; non contento ne ho scritto una personale... invito tutti a farlo.

saluti.

Carlo Balbo 15.03.05 22:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ero tra i tanti ieri sera al Forum di Milano.Effettivamente mi sono divertito tanto ma sono andato a casa tristissimo pensando a tutto ciò che hai detto.E'come se, per un paio d'ore, con te abbiamo dimenticato come viviamo normalmente, poi tornati alla vita quotidiana ci si scorda delle crude realtà.......dovresti ricordarci più spesso, spettacoli a parte, in che Italia viviamo.
grazie e ciao.

Stefano
Stefano

stefano de luca 12.03.05 10:46| 
 |
Rispondi al commento

Voglio aderire all'iniziativa presa dopo la dichiarazione dell'on. Selva e proposta ieri a Milano. Un problema, hai detto collegatevi al mio blog e faccio tutto io, bene non riesco a capire dove cavolo devo cliccare. Ciao

sara boerci 11.03.05 09:44| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Grillo! Sono Daniele di 33 anni,un tuo fans di vecchia data! Bellissimo lo spettacolo di stasera al Forum di Assago,come sempre d'altronde!!!
Ho un quesito da farti :
l'Italia e'governata da 3 "enti",uno il governo italiano,due il parlamento europeo e tre dulcis in fundo l'America!!! Ora dato che anche l'America ci sta un po'sulle "scatole"per via di questa guerra che potevano benissimo evitare e l'Europa ci sta rovinando con questo euro e rigide regole che non portano a nulla a qualsiasi cittadino europeo,come l'Italia puo'dissociarsi da questi 2 fastidiosissimi "partner"?

DANIELE ARMIRAGLIO 11.03.05 01:06| 
 |
Rispondi al commento

L'altra sera mio figlio di 10 anni commentando l'ennesima strage in Iraq ha detto "che palle sta guerra ma perchè nessuno si arrende"?

raffaele dragonetti 07.03.05 19:19| 
 |
Rispondi al commento

CHE STUPIDI SIAMO NOI ITALIANI!
CI LAMENTIAMO, CI INCAZZIAMO MA POI NON FACCIAMO NULLA PER CAMBIARE LE COSE...

Gianni Secondo 07.03.05 16:19| 
 |
Rispondi al commento

Propongo una raccolta di firme per evitare che la Fallaci diventi Senatore a Vita.

michele tirelli 04.03.05 09:27| 
 |
Rispondi al commento

Apprendo solo ora la terribile notizia dell'imminente proposta di legge che limita l'informazione su affari militari...ovviamente lo apprendo grazie al blog...vero canale d'informazione!...valutiamo...informiamoci...ma poi passiamo ad una protesta attiva! è nostro dovere morale!STO LANCIANDO UN APPELLO A TUTTI VOI E AL CARO GRILLOPARLANTE, COMPRESO LO STAFF! ATTIVIAMOCI!

Luca Mancardi 02.03.05 21:48| 
 |
Rispondi al commento

RICETTA PER UNA PERFETTA LICENZA A DELINQUERE

Ingredienti:
1 Governo
1 reato commesso
tanta faccia da culo

Si prende un Governo qualsiasi, gli si fa emanare un Decreto Legge che sostenga che un reato, previsto come tale da una legge penale precedente, reato non è più. La vigenza del decreto è di 60 giorni, ed ha forza di legge, quindi deroga alla legge penale precedente. Ora, se dopo i 60 giorni il decreto viene dalle Camere convertito in legge, nessun problema: il reato non esiste più.
Se dopo i 60 giorni il decreto non viene convertito (o convertito con modifiche), il reato torna ad essere punibile, con efficacia retroattiva, ossia si ha il decreto legge come mai esistito.
Questo è quanto sostiene l'articolo 77 della Costituzione (in realtà sosterrebbe anche che gli effetti prodotti dal decreto non convertito dovrebbero essere regolati con legge, ma le soluzioni logiche non piacciono alla Corte Costituzionale).
Il problema sorge dal conflitto del 77 Cost con il 25 secondo comma, sempre della Costituzione, articolo che sostiene che nessuno può essere punito per aver commesso un fatto che non era ritenuto tale dall'ordinamento. Nel periodo dei 60 giorni di vigenza, il fatto posto in essere non costituiva reato in quanto il decreto così sosteneva. Trascorsi i 60 giorni senza ratifica, il reato torna al suo posto.
Basterebbe mettersi d'accordo nel dire che il 25 secondo comma prevale su quanto disposto dal 77 (effetto retroattivo che cancella gli effetti del decreto). In effetti, la logica vorrebbe che non si punisse chi , in buona fede, ha fatto qualcosa che la legge (o un atto parificato)gli consentiva di fare. Quindi, se si pensa che la decretazione d'urgenza è uno strumento in mano al Governo e solo al Governo (indipendentemente dal Parlamento, almeno nei 60 giorni di vigenza), c'è da chiedersi: "Se domani mi sveglio e scopro che il falso in bilancio non è più reato, almeno per 60 giorni...io...imprenditore...nella certezza di non essere punibile...che faccio?"
In teoria è tutto possibile.

Luca Gallo 02.03.05 19:05| 
 |
Rispondi al commento

Vero o falso? (di Salvatore Cappuccio)

Altre missioni di pace stiamo preparando per sconfiggere il terrorismo! Forse in Iran o in Siria, in Corea del Nord e in Cina meglio di no, sai com'è hanno armi atomiche. Però come sarebbe bello portare anche li un pò; di pace, preparando due o tre portaerei, qualche migliaia di missili con uranio impoverito, cinquecento o seicentomila soldati, carri armati, bombe a frammentazione, elicotteri, poliziotti e qualche cameramen, sai com'è le missioni di pace fanno molto odiens. Si è vero abbiamo bombardato mercati, ospedali, abitazioni civili, abbiamo ucciso bambini e civili inermi, ma i nostri obiettivi erano altri. Qualcuno ha insinuato che l'abbiamo fatto per il petrolio e per vendetta. Assolutamente falso! Noi vogliamo solo esportare la libertà e la democrazia, a costo di trasformare il mondo in un cimitero! Noi siamo una civiltà superiore e questo lo devono capire tutti! E' vero c'è stato un periodo in cui abbiamo rischiato di diventare comunisti, ma con il fascismo ed il nazismo abbiamo evitato questa vergogna. Mussolini lo abbiamo già riabilitato, la sua dittatura benevola non aveva nulla a che fare con quella di Saddam, più in là forse riabiliteremo anche Hitler.
Ogni giorno nei paesi del terzo mondo muoiono migliaia di uomini donne e bambini per fame per sete per malattie, ma non possiamo certo eliminare i brevetti sui medicinali o evitare guerre per il controllo delle loro materie prime, quelle risorse ci servono. Non possiamo stare li a piangere per giornate intere, proclamare giornate di lutto nazionale e tanto meno proclamare qualche ora di sciopero contro la fame nel mondo, la produzione non si può fermare per delle simili idiozie!
Oggi abbiamo i nostri morti da piangere. Non sono i primi e non saranno gli ultimi. Le nostre missioni non si devono e non si possono fermare! Il mondo ha bisogno di pace e di sicurezza, e tutto questo lo possiamo realizzare solo estirpando il male con la forza, anche se dovremo un giorno utilizzare l'arma più tremenda l'atomica!
Buona pace a tutti.

Salvatore Cappuccio 25.02.05 08:05| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo Beppe, non ti sembra strano che l'avv. Carlo Taormina, (avv. di Berluscone e Forza Italia) vada a fare l'avv. difensore a Saddam Hussein?

Che sarà già abituato a difendere certi elementi?

Luca Fioretti 16.02.05 19:11| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe,ho un pensiero che mi frulla in testa e cioè :dopo le elezioni,in iraq si lavorerà per la ripresa,si rifaranno strade,scuole ospedali e di sicuro nascerà qualche stazione televisiva.La volontà di restare in iraq sarà mica dettata dalla possibilita di poter fare in futuro affari in quel paese e perciò andarsene adesso vorrebbe dire tirarsene fuori? (spero comunque che questa missione sia stata decisa x ben più nobili cause e prosegua se proprio deve ,perseguendole) ciao simone

simone andreucci 16.02.05 17:46| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
ti scrivo per chiederti se posso riportare nel mio blog il testo della mail da inviare al Presidente della Repubblica per il ritiro delle nostre truppe dall'Iraq, naturalmente indicandone la fonte. Non è un blog frequentatissimo ma a questo punto credo che tutto possa fare la differenza e se non ci sarà possibile cambiare le cose almeno che venga documentato il fatto che molti italiani non sono d'accordo con quanto sta accadendo. Di certo le cose non cambieranno finché staremo solo a guardare. Sono venuta a sentirti a Padova l'8 febbraio, ancora devo riprendermi dalla quantità di informazioni che ci hai dato: grazie!

Elisabetta Colonna 16.02.05 17:06| 
 |
Rispondi al commento

Basta vedere il video della Sgrena (http://www.corriere.it/) per capire quanto questa guerra sia inutile per gli iracheni.
Li trattiamo come bambini...siamo noi che dobbiamo decidere cosa è giusto per loro? Ma per piacere.
E non ci vengano a dire che sono contenti che ci siano gli americani.

Non sono contenti e vogliono mettere a posto le cose per i fatti loro.
Ma noi non faremmo lo stesso?

Enrico Bezzi 16.02.05 14:29| 
 |
Rispondi al commento

GRAZIE DI ESISTERE...PENSO CHE QUALSIASI ALTRO COMMNENTO SIA INUTILE!

P.S. SE TI PUO SERVIRE UNA MANO IO CI SONO!!!

Claudio Gualdi 14.02.05 15:53| 
 |
Rispondi al commento

Che sei grande già te l'hanno detto, che sei una voce libera pure, che riesci nell'impresa apparentemente impossibile di farci morire dal ridere al tempo stesso che ci trasmetti una carica notevole di passione politica e civile tanto da far uscire molti di noi dai tuoi spettacoli con una marcia in più....
Non so proprio cosa posso aggiungere io... ti ammiro e ti apprezzo da tanti, tantissimi anni visto ho giusto una decina d'anni meno di te...

E allora, visto che sei bravissimo a far inviare 4-5-6.000 email in una volta sola, allora provo semplicemente a farti una richiesta:
ti chiedo se nei tuoi spettacoli dei prossimi giorni puoi chiedere agli spettatori di firmare un appello
- http://www.ostinatiperlapace.org/ostinati/articles/art_9471.html

Ti chiedo se puoi parlare della famigerata Riforma dei Codici Militari (di pace e di guerra), che il 21 andrà alla Camera (è stata approvata alla chetichella al Senato il 18 novembre)?
Sai che prevede restrizioni spaventose non solo alla libertà di stampa, ma a quella dell'informazione in genere perché prevede che
"Chiunque si procura notizie concernenti la forza, la preparazione o la difesa militare, la dislocazione o i movimenti delle forze armate, il loro stato sanitario, la disciplina e le operazioni militari e ogni altra notizia che, non essendo segreta, ha tuttavia carattere riservato, per esserne stata vietata la divulgazione dall'autorità competente, è punito....con la reclusione militare (cioè in un carcere militare) da due a dieci anni. Mentre chi diffonde o comunica tali notizie è punito con la reclusione militare da cinque a venti anni."
Come dire la Corte Marziale per tutti: giornalisti, operatori civili di ong ed associazioni, attivisti antimilitaristi etc.

Si potrà più parlare impunemente dei danni che subiscono i territori e le popolazioni dove sono situate basi militari anche in italia?

Forse se la legge fosse stata già in vigore non avremmo saputo nemmeno del rapimento di Giuliana Sgrena che ha levato tra i primi la sua voce contro questo ennesimo attentato alle libertà costituzionali...


COMUNICATO DI Art.11 - Sana e robusta Costituzione

Ad oggi sono state raccolte 1130 firme e l'adesione di numerose organizzazioni sia locali che nazionali.

Il silenzio della stampa sulla legge delega continua, per questo sono state fatte delle azioni nonviolente di sensibilizzazione presso le sedi romane de Il Corriere della Sera e de La Repubblica affinchè si occupino della legge delega e aderiscano all'appello per impedire che la legge
venga approvata. L'intenzione è di sensibilizzare anche opinione pubblica, i parlamentari e, se sarà necessario, il Presidente della Repubblica affinchè non firmi la legge.

Stiamo promuovendo l'invito a tutte le realtà interessate a richiedere delle audizioni riguardo la legge delega presso le commissioni difesa e
giustizia della Camera.
farlo è molto semplice e può servire per rallentare l'iter di approvazione della legge.
Hanno gia' chiesto l'audizione il COCER (sindacato
dei militari), le ONG, La Federazione Nazionale della Stampa (FNSI), la rivista "Azione Nonviolenta".

******* Il tuo aiuto è importante, ecco cosa puoi fare! *******

- Organizza azioni di sensibilizzazione nella tua città, sul sito è disponibile del materiale informativo pronto per essere usato.
E' sufficiente scaricarlo dai seguenti link e stamparli.
Volantino:
http://www.ostinatiperlapace.org/ostinati/articles/art_9327.html

Scheda informativa sintetica:
http://www.ostinatiperlapace.org/ostinati/articles/art_9328.html

- Partecipa alle azioni di sensibilizzazione che vengono annunciate
sul sito http://www.ostinatiperlapace.org e replicale nella tua città

- Richiedi alle associazioni nelle quali sei attivo un'audizione alle commissioni difesa e giustizia della camera.
Trovi le istruzioni alla pagina http://www.ostinatiperlapace.org/ostinati/articles/art_9250.html

- Fai firmare a più persone possibili l'appello online divulgando questo link
http://www.ostinatiperlapace.org/ostinati/articles/art_9471.html


Se vuoi approfondire l'argomento:
- Testo della legge delega da scaricare in formato PDF:
http://www.ostinatiperlapace.org/ostinati/articles/art_9299.html

- Prime osservazioni sulla riforma dei codici militari di guerra e di pace:
http://www.ostinatiperlapace.org/ostinati/articles/art_9298.html

Per contattarci scrivi a artundici@libero.it

Al momento hanno aderito:
ARCI, ART11, Associazione Obiettori Nonviolenti, Attac Italia, Bastaguerra Roma, Beati costruttori di Pace, Comitato Scienziate e Scienziati Contro la Guerra, Donne in Nero di Bologna, Federazione dei Verdi, FIOM, forumdelteatro.org, GAVCI - Gruppo Autonomo di Volontariato Civile in Italia, Legambiente Lazio, Legambiente (nazionale), Missionari comboniani impegnati con i giovani (G.I.M.), Pax Christi Roma, Peacelink, Radicali di sinistra, Redazione del sito www.giovaniemissione.it, Rete Lilliput, Rete Radiè Resch, SinCobas, Un ponte per...

e a titolo personale: Alex Zanotelli, Carlo Gubitosa, Gianna Masoero, Daniela Occelli.

L'appello online
http://www.ostinatiperlapace.org/ostinati/articles/art_9471.html

rosanna mulas 11.02.05 02:32| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe io vivo a Padova e sono appena tornata dal palasport .Grazie per avermi fatto ridere per quasi due ore ... solo che adesso ho il magone ... era un riso amaro .
Alla fine io avrei sperato in una standing ovation ma mi sono accorta che la gente si alzava per andarsene ... se ancora non s'è capito io faccio la maestra ...

Enza Venti 10.02.05 00:27| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
sono uno dei 5000 di Padova,e non so come ringraziarti per lo "spettacolo" a cui mi hai fatto assistere.Devo ammettere che per tutto il tempo non ho potuto staccare gli occhi da te e riflettere su tante cose...riflettere dico perchè tu ci inizi a questo,ma non ci dai nessuna soluzione,ed è giusto che sia così se no non facevi il satiro-comico-profeta,e penso che tu non abbia neanche idea di come risolvere certe cose(con altre basterebbe un minimo di buon senso).
Ho condiviso molte cose che hai detto,altre meno...poche per nulla.Non ti nascondo che io non sono un sostenitore della sinistra,non mi piace chi si allea solo per odio...forse i politici non hanno capito ancora che sono eletti per fare gli interessi di tutti i cittadini,basta campanilismi,basta dialogo becero e non costruttivo...basta menzogne!
Apprezzo chi ha il coraggio di dire la sua e non pretendere di essere la verità,io amo questo di te...non mi metterò a confutare ogni tua tesi con pignoleria,questò è lavoro da gente ferita...porto a casa e ne faccio tesoro.
andrea

andrea allegra 09.02.05 21:02| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, sono uno dei 5000 di Padova e ti scrivo subito per porti un quesito...il decoder digitale terrestre.....il nostro caro "nano" aveva pianificato tutto, come è possibile che la gente sia ed è così stupida a non pensarci che il NANO fa tutto per interesse...intanto all'epoca aveva TELE+ ma visto che non rendeva e poi con l'avvento di STREAM il mercato si faceva difficile (anche a causa dei cloni delle schede) quindi ha pensato bene di cedere tutto a MURDOCK che a sua volta pensava di aver fatto l'affarone del secolo.
Intanto che Murdock metteva SKY, il Nano comandava allo scudiero Gasparri di fare una legge che portasse il segnale digitale in tutte le case.
presto detto presto fatto, saremmo TUTTI costretti ad acquistare un decoder digitale terrestre per poter guardare la tv, essere controllati su cosa vediamo, se paghiamo il canone e quant'altro (mi sembra di vedere la stessa cosa su PC con windows con i famosi programmi spyware).
morale della favola....
50 milioni di utenti con 50 milioni di decoder pronti per essere riempiti....alla faccia di MURDOCK......
se ancora qualcuno si ostina a pensare che il TAPPO faccia tutto per l'interesse della gente....penso che debba rivedere le proprie idee...
ciao e grazie ancora BEPPE....sei unico...

Massimo Bragaggia 09.02.05 01:27| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, ciao a tutti, volevo ringraziarti per la serata di ieri sera. Ero uno dei 6000 spettatori di Verona, (5998... :-) ) ed ero uno di quelli che hanno preso appunti!!! Sì, perchè sono veramente tantissime le notizie "tremende" che ci dai che una rischia di coprire la precedente... e non voglio dimenticarne nessuna!! Mi auguro che il presidente Ciampi o chi per lui legga veramente la Mail che abbiamo spedito... e che l'opinione pubblica possa cominciare veramente a "pensare e a riflettere" da sola... Ciao e grazie ancora, FORZA IT...A!!!

Morris Sigurtà 05.02.05 08:36| 
 |
Rispondi al commento

Ciao beppe....io ero a bassano il 1° di febbraio...risate amare quella sera...

Comunque le cose che hai denunciato hanno contribuito ad accrescere quel bagaglio di rabbia politica che mi spingerà alle urne con la matita tra i denti...è possibile ,ogni volta che si legge il giornale , sentirsi la voglia di scendere in strada gridando "BASTA BASTA BASTAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA"

Ho un senso di impotenza incredibile verso tutto quello che sta accadendo...non so se sono io pecorone o se effettivamente cambiare le cose è diventato quasi impossibile...dovremo per forza ritrovarci come in Argentina? almeno..quando l'acqua arriva al culo si impara a nuotare...

Speriamo in bene (ci rimane solo la speranza ormai..), tu non mollare mai però...sei la nostra voce, altro che quei quattro palazzinari che se ne stanno a Roma!!!!

Daniele Dettori 04.02.05 23:05| 
 |
Rispondi al commento

caro Beppe,io sono una della 4000 mila persone che il 1 febbraio erano a Bassano.mi hai veramente fatto paura:le cose che denunciavi erano, purtroppo, spaventosamente vere...ma sentirle a raffica e non isolate fa davvero terrore...sara' ora che mi muova anch'io...purtroppo non ho capito davvero come si fa ad aderire alla mail da inviare al Presidente:la devo spedire singolarmente o basta richiederlo come sto facendo ora?A QUaNTO HO LETTO NON SONO LA SOLA A NON AVERLO COMPRESO...potresti scrivere come si fa?
grazie per tutta la paura che mi hai infuso

silvana sonda 03.02.05 21:12| 
 |
Rispondi al commento

La posso mandare anch'io da Roma o devo aspettare che passi da qui???

Fabiana De Rossi 03.02.05 15:02| 
 |
Rispondi al commento

Mi ha fatto riflettere ciò che ha detto erik.
Come dicesti nel famoso discorso alla fiat.
E come ti dissero i suoi ingegneri.
Vieni Grillo, aiutaci perchè a noi (ingegneri) non ci ascolta nessuno.
A te che sei un comico invece si...

Varcato da poco il 2005 mi rendo conto di quanto questa sia una cosa triste.

Del resto al cittadino medio italiano importa più del fatto che Vieri sia scarico sulle gambe per colpa della velina di turno, che di sapere cosa cavolo sta succedendo dove le trivelle pompano oro nero...

Da personaggio di spicco quale sei non puoi passare il tempo a rispondere ai commenti sul tuo blog, quindi questo sarà il primo e l'ultimo che ti scrivo.
Ma il mio supporto è incondizionato e continuerò a leggerti; E, ovviamente, ti ho linkato.

A presto.
Andrea

Andrea Aleardi 03.02.05 05:42| 
 |
Rispondi al commento

Bene hanno già provveduto a bloccare le E-mail alla presidenza, e questa la chiamano DEMOCRAZIA, neanche si disturbano per ascoltare i cittadini, la realtà é che siamo solo pecore da tosare!!!
VERGOGNA!!!!
andryfab@tele2.it

Pocaterra Fabbri Andrea 02.02.05 20:45| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, sono un italiano espatriato in sudamerica che non rimpiange nulla di cio' che ha lasciato, ma che purtroppo non avra' mai piu' modo di rivedere un tuo spettacolo dal vivo...
Guardando le testimonianze della gente mi sono venute in mente alcuni suggerimenti che voglio esporti:
Perche' non pubblichi dei videoclip dei tuoi spettacoli da poter scaricare? Sai quanta gente vorrebbe poterti ascoltare ma e' lontana parecchie ore di volo come me?
Anche la pubblicazione dei tuoi monologhi su pagine web non sarebbe una brutta idea...
Potresti aprire una sezione del sito dove pubblichi materiale esemplificativo degli argomenti che usi nei tuoi spettacoli... la gente si scorda facilmente delle cose, allora perche' non rinforzare la memoria pubblicando il materiale a tua disposizione nel sito?
Di sicuro sarebbe un ottimo strumento per tutti gli italiani che ti seguono con passione e che alla fine di un tuo spettacolo vorrebbero poter rinforzare i concetti da te esposti...

Grazie comunque per aver creato questo sito.

chapulin colorado 02.02.05 19:05| 
 |
Rispondi al commento

Non voglio aggiungere un commento, almeno per il momento, anche perchè non ho avuto tempo per leggere tutto, e vivendo lontano da Trieste non ho visto lo spettacolo, ma conoscendo bene il filone di Beppe, non ritengo ci sia molto da criticare, almeno lui ha il CORAGGIO di esporsi in prima persona, molti altri sanno solo piegare la schiena.

Roberto Bernoni

Roberto Bernoni 02.02.05 18:39| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Grillo,
forse la memoria gioca brutti scherzi ,ma se non sei tu a ripeterlo, ripeterlo, ripeterlo.....
che Selva è un (ex)piduista, come il nostro nano!

dino guazzo 02.02.05 18:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,ti abbiamo visto nella nostra città,e non era la prima volta,qualcosa e cambiato dalla precedente ,ci sei sembrato più un santone che un comico perchè,ci fai capire delle cose invisibili ai ns.occhi che solo una mente come la tua ,libera dalla solita routine che investe noi semplici cittadini,puo farci conoscere.Continua cosi',sei grande Beppe.Saluti Maro e Eva futuri Australiani. Da Trieste.

mauro chiereghin 01.02.05 21:04| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
Ho visto il tuo spettacolo a Trieste ,
sei un grande, ma non perche ci fai ridere
(lo fa anche Panariello), ma perche' dopo aver riso le tue parole ci fanno pensare.
Avrei voluto sentire molti piu argomenti,
come hai detto tu su certe cose sono d'accordo su altre no,
per esempio sulla Slovenia te la potevi tenere per te.

Io sono Triestino dalla nascita e vedo che la slovenia ci sta facendo un culo cosi',
e invece di guardare e capire e migliorare,
noi ci lamentiamo che non ci danno abbastanza fondi.
O pavimentiamo e ripavimentiamo o mettiamo luci e rimettiamo luci o facciamo gare perse in partenza per l'expo ecc. ecc.

Perche' non hai toccato il terremoto ?
Si certo 240000 morti tutto distrutto .....
manda un sms e doni 2 € ,
e il terremoto in iraq? beh 40000 vittime non valgono 2 € ma 50 cents se qualcuno ce lo
publicizzava se li poteva mandare.
Cosa c'e' li' (a parte i villaggi vacanze) che interessa il mondo ?
Un ultima cosa (senno non la finisco piu') dato che i media ti censurano
sarebbe bello che i video dei tuoi spettacoli li mettessi on line pagando una quota per il download o per il streaming.

Ringrazziandoti di esistere

Nevio

Nevio Zok 01.02.05 11:24| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe! ti ho visto a Trieste e mi sei stato grande! La notizia della dichiarazione di Selva mi era sfuggita anche se cerco di tenermi informato, cosi' anchio o spedito la email al Ns Presidente. Risponde il server! Comunque mi piace il tuo modo di sferzare la gente. Mi veniva da farti una piccola critica, cioè mi è sembrato che su certe cose ti ripeti... poi su certe affermazioni mi guardavo intorno e vedevo gli occhi esterefatti e i commenti di alcune persone che dicevano... "ma sul serio e vero?" "non lo sapevo" etc. forse anche ripetere giova! ciao e vai cosi'!!!

Gianluca Toni 01.02.05 10:01| 
 |
Rispondi al commento

spettacolare! Grazie Grillo per questo tipo di iniziativa! hahahah! mandare quella lettera ... bravissimo!

Come dice però un altro commentatore ... cosa si è ottenuto? Niente, vero? Questo è il brutto. Tutti facciamo satira, ridiamo un po' ... e meno male, almeno ridiamo: gli altri mugugnano, ma combinano poco come noi. C'è molta satira, molto commento ... gli "altri" invece, agiscono... loro per la guerra partono, la vogliono, la fanno. Le leggi ce le cambiano: le vogliono, le cambiano, ce le impongono, le applicano.
Vogliono cambiare la costituzione? Lo fanno.

Noi invece ci lamentiamo.
Anche io, si.

Toni Verla 01.02.05 09:49| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe e ciao a tutti.

Abbiamo scritto al Presidente della Repubblica e chiedo: Abbiamo ottenuto risposta?

Io ho gia' tentato in occasione della guerra in Afganistan e non ho ottenuto nulla.
Era l'8 novembre 2001.
L'oggetto era: "Lettera aperta al presidente della repubblica: Articolo 11 della Costituzione della Repubblica Italiana".
Ho scritto all'indirizzo e-mail istituzionale del Presidente della Repubblica (cioe' quello pubblicato sul sito del Quirinale) e, per conoscenza, agli indirizzi istituzionali di tutti i Capi gruppo alla camera e Capi gruppo al Senato, nonche' ai maggiori quotidiani italiani.
Alla mail e' seguita una copia cartacea della stessa lettera, inviata per posta prioritaria al Presidente della Repubblica.

Non pretendevo una risposta del Presidente in persona, ma un cenno di risposta da un apposito "Ufficio pubbliche relazioni" o da un qualunque PR (bel neologismo il PR) assunto tramite un agenzia di lavoro interinale era, secondo me, dovuto.
Ho ottenuto solo la risposta automatica del server e-mail del Quirinale.

Parlare con un computer e' alquanto deludente.

Una risposta del genere mi ha solo fatto perdere la poca fiducia che mi era rimasta nei confronti di questo Paese e del suo Presidente.

Mi vergogno di essere Italiano.

P.S: ovviamente il testo di quella e-mail lo conservo ancora, ma penso sia troppo lungo incollarlo qui di seguito. Se puo' interessare ve lo invio.

Massimiliano Nicolaucig 31.01.05 19:53| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe e "complimenti x la trasmissione" ... si dice così, no?!? Non so se riempi così tutti i palazzetti d'Italia, ma sabato a Trieste il colpo d'occhio è stato davvero commovente e.. inquietante, al tempo stesso? Ma possibile che neanche un canale "di servizio" quale dovrebbe essere Rai3 non abbia il coraggio di trasmettere i tuoi spettacoli o non trovi il modo di ospitarti durante le trasmissioni? Hanno forse paura dei picchi di audience che riusciresti a toccare? Potrebbe essere !
Sai, ho pensato tante volte a fondare un Partito dei genitori, tanto uno in più..che differenza fa , e facendo leva sugli interessi che tutti i genitori dovrebbero avere potremmo costruire qualcosa di importante e duraturo; ma quando ci penso, ho paura di quello che potrebbe diventare ovvero, una volta raggiunto l'obbiettivo, saremmo capaci di non fare gli errori che stanno facendo quelli che FANNO FINTA di governarci adesso????
Vabbè, intanto continua così Beppe...a proposito, ti segnalo un "problemino" di cui sono venuto a conoscenza pochi minuti fa e che, se non è una bufala, potrebbe essere simpatico sviscerare in uno dei tuoi prossimi spettacoli: alcune ditte quali STAR, DELMOMTE, CIRIO, ARENA ed altre, stanno ritirando silenziosamente dal mercato alcune partite di sughi pronti contententi una varietà di peperoncino denominata Sudan Rosso1 perchè risultato connesso alla crescita delle cellule cancerogene. L'unica azienda che ne da notizia e, anzi, avvisa la sua clientela, è la CONAD. Prova ad indagare se ne hai tempo.
Saluti

p.s. Grande l'idea della mail al Quirinale..ne ho andata una anch'io. Ciao

Lorenzo Covacich 31.01.05 16:23| 
 |
Rispondi al commento

Grande Beppe, mi hai fatto letteralmente piangere... dal ridere... ma non solo!
Come si fa a riempire i palasport parlando? Lo si fa quando si dice la verita' (e si e' - purtroppo - uno dei pochi a farlo) per giunta facendo ridere. Ma la risata è una risata di sfogo, liberatoria, direi quasi terapeutica... Con te prima si ride ma poi, inevitabilmente, si PENSA! e al giorno d'oggi non sono molte le persone che fanno pensare (la maggior parte preferisce che "il popolo" non pensi, altrimenti....).
Grazie, grazie di cuore per il tuo lavoro!
torna presto da queste parti...

Lara Pelizzon 31.01.05 15:17| 
 |
Rispondi al commento

Ciao, noi siamo stati a Trieste Sabato. Non ho parole. Mi pare interessante come sia facile montare uno spettacolo con delle verità!ma dai, in italia fa più ridere la verità che le barzellette.Non è fantastico? Neppure io approvo gli interventi bellici camuffati da missioni di pace. Specialmente quando la cosa non ci coinvolge direttamente. Allora l'ONU a che serve? Mha, ogni giorno sono sempre più perplesso e ogni giorno mi brucia un po di più il dietro dei pantaloni......

emanuele franco 31.01.05 15:10| 
 |
Rispondi al commento

Che Dio ti benedica!!!

Paola De Simone 31.01.05 15:02| 
 |
Rispondi al commento

Gran bel spettacolo a Trieste, mi sorge una domanda: come mai le cose che hai detto sulla Fiat e su Telecom non mettono in moto le autorità preposte?
Comunque dovresti ritornare in TV e martellare tutti, sia destra che sinistra e se mi permetti specalmente la sinistra (se cosi si puo chiamare ancora).
Ti saluto e vai avanti cosi.

Luca Klaucic 31.01.05 15:00| 
 |
Rispondi al commento

nessuno fermarà la bomba, e giocano col mondo facendolo a pezzi, non possiamo che denunciare l'ipocrisia e l'omertà, ma affogheremo nel sangue, marcondirondero ...

stefano spina 31.01.05 14:57| 
 |
Rispondi al commento

Sono stata ieri sera allo spettacolo a Udine. Sono una ammiratrice di Beppe Grillo, da quando tanti anni fa' poteva fare spettacoli sulla televisione nazionale e già allora quello che diceva, risultava purtroppo essere sempre vero.
Ora mi pare più che mai tristemente tutto reale quello che racconta. Purtroppo in questi anni è cambiato tutto molto poco.
Grazie comunque di guardare ancora in faccia alla realtà.
Maria Pia

Maria Pia Fantina 31.01.05 14:05| 
 |
Rispondi al commento

Sei sempre un ciclone, Beppe!
Che io sia venuto al tuo spettacolo attendendomi delle verità, e non soltanto battute, mi ha fatto riflettere sullo stato delle cose... stanno tirando troppo la corda, Beppe. :)
Una piccola cosa: hai cominciato e non hai finito il discorso sul nucleare. Peccato, avrei voluto sentire cos'avevi da dire.
A proposito, un bell'applauso anche alle persone che lavorano per il tuo spettacolo, a cui va sicuramente parte del merito delle ottime informazioni che dai.
Facendoci ridere. Dio, se ho riso!
Grande!

Andrea D'Angelo 31.01.05 13:32| 
 |
Rispondi al commento

Scusa Ciccio, mi permetto di risponderti dato che ieri sera a Udine Beppe Grillo ha spiegato dove vanno i soldi: una parte é per la sua famiglia (ha 6 figli) e l'altra parte va ai suoi avvocati che lo difendono dalle varie querele (ha 7 avvocati). Sorry se mi sono premessa....

Rachele Zanelli 31.01.05 12:04| 
 |
Rispondi al commento

selva direi che non ha scoperto l'acqua calda_il problema è che con quale diritto qualcuno va a portare la guerra in un paese straniero concentrando in sè la facoltà di decidere cosa sia male e bene in una nazione, quali governi siano buoni e quali non lo siano_

marco bando 31.01.05 11:13| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, sei un ciclone, come sempre! Ti seguo da sempre e non hai mai, dico mai, deluso le mie aspettative. Desidererei dirti che ho mandato al Capo dello Stato una mia e-mail in cui peroravo la "nostra causa".Sarebbe bello che lo facessimo in tanti, per cercare di superare almeno un minimo questo senso di impotenza che almeno io provo. Hai ragione quando dici delle potenzialità della rete: usiamole a più non posso.Comunichiamo a tutti il nostro scontento per una società che non ci piace, violenta, intollerante, lesiva. Riprendiamoci il Nostro modo di vivere, di gioire.Hai notato che siamo tutti arrabbiati e non ridiamo più? Se per strada sorridi ad un passante, questo ti guarda come per dire: "ma che cavolo vuoi?". Per fortuna esistono persone come te che riescono a farci ridere (però ahimè amaramente) sulle nostre miserie!!Grazie per la stupenda serata di sabato a Trieste.

Rosa Zammitto 31.01.05 11:07| 
 |
Rispondi al commento

Ieri sera ho assistito al tuo spettacolo a Udine.
Fantastico come al solito!!! Io sono una di quelle persone che ogni volta che parla viene guardata come se fosse pazza.
Mi guardano malissimo quando dico che le torri le hanno buttate giù gli Americani per avere una scusa per attaccare l'"AGFANISTAN" (quello vicino al KODAKISTAN). E ancora peggio quando dico che la crisi in Italia é una mossa del "liftato" per potersi impadronire di tutte le aziende che stanno andando a remengo per poi con un minimo sforzo farle ripartire assumendo gente e quindi "creando milioni di posti di lavoro" giusto un tantino prima delle elezioni.....
Credi che potrei essere uccisa per queste affermazioni???
Continua così, forse con il tuo esempio riusciremo a reagire anche noi prima che sia troppo tardi. Grazie per il tuo impegno, sei un grand'uomo.
Rachele

Rachele Zanelli 31.01.05 11:06| 
 |
Rispondi al commento

Mi unisco alla richiesta di Andrea, anche se immagino l'indirizzo sia

presidenza.repubblica@quirinale.it

come riportato sul sito, in alternativa a quello postale tradizionale (snail-mail per i net-addicted) che è Presidenza delle Repubblica - Palazzo del Quirinale, 00187 Roma.

Sarebbe interessante fare, non dico un mail-bombing, ma una vera e propria "petizione elettronica" pubblica, darebbe la misura dell'interesse per l'iniziativa e del seguito già notevole di questo blog neonato.

Concordo con Alberto Puliafito, una piacevole scoperta, bella l'idea del Muro del Pianto.

Gilgamesh

Fabrizio De Santis 31.01.05 11:02| 
 |
Rispondi al commento

Non sono riuscita a venire al tuo incontro a Trieste, ma sei sempre nel mio cuore per quello che fai per noi, per tutti, senza peli sulla lingua.
Grazie di esistere.

Susanna Berginc 31.01.05 09:32| 
 |
Rispondi al commento

Ma oggi in Irak hanno votato!

Patrizia Bartoli 31.01.05 00:26| 
 |
Rispondi al commento

Una piacevole scoperta, questo blog.

Alberto Puliafito 30.01.05 21:46| 
 |
Rispondi al commento

Stiamo parlando di Gustavo Selva? Se sì, nonostante la palese idiozia, registriamo un pregevole passo avanti in confronto alle banalità e alle cose prive di spessore da lui dette in precedenza.
Tra queste cito:
"In Irak è la prima volta che una guerra coinvolge così pienamente la popolazione civile"
oppure
"non capisco come ancora oggi ci siano persone che credono che i servizi segreti o parti dello stato possano avere avuto un qualsiasi ruolo, anche di depistaggio, nelle stragi degli anni 70 e 80"
E dire che ha una certa età, dove cazzo ha vissuto fino ad ora?

Devil Buio 30.01.05 21:27| 
 |
Rispondi al commento

Una delle cose più belle del 31 dicembre era il discorso all'umanità trasmesso da telepiù,anche se non c'entra con l'email al presidente... mi chiedo che fine abbia fatto,censura o ritiro?

Rupan sansei 30.01.05 20:18| 
 |
Rispondi al commento

ieri finalmente ho avuto delle chiarificazioni ,vorrei spedire anch'io la mail al presidente. Grazie.Mi piacerebbe tenermi in contatto con persone che credono alla disobbedienza civile.

carlotta gentile 30.01.05 18:29| 
 |
Rispondi al commento

Ottimo lo spettacolo di Trieste, del resto io sono un tuo "accanito seguace", é la terza volta infatti che vengo a vederti e devo dire che rispetto alle altre volte ero più informato, merito anche tuo!!!
Si potrebbe avere l'E-mail del Quirinale per mandare di persona la stessa che abbiamo mandato ieri sera?!!
Qui bisogna un po' cambiare registro, a volte mi sento un po' come su di un treno lanciato a grande velocità ma con i freni rotti, e temo che il capolinea con i respingenti sia molto vicino caro Beppe.....!
Ciao e grazie di esistere!!!!

Pocaterra Fabbri Andrea 30.01.05 18:04| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori