Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

La politica della coerenza


beppegrillo_canta.JPG

E' bello poter constatare la coerenza dei nostri politici.

Ecco alcune dichiarazioni che riguardavano il governo D'Alema dopo che le Regionali erano finite 8 a 6 per la Casa delle Libertà.

BERLUSCONI:
" Ci sono state due elezioni consecutive, europee prima e regionali poi, che hanno ratificato questa realtà: la maggioranza in Parlamento è minoranza nel Paese. Le Camere sono delegittimate.
Il premier non pur fare lo struzzo e nascondere la testa sotto la sabbia!
Bisogna restituire al popolo la sua sovranità come prevede l'art. 1 della Costituzione. Ci vogliono elezioni anticipate, sono la cosa più urgente da fare. Nuove elezioni sono l'unico modo per ristabilire il circuito virtuoso tra paese reale e Paese legale.
Ci si riempie la bocca di maggioritario: bene, ora esistono le condizioni per tornare alle urne. Quando un Paese democratico sfiducia un governo, si vota!"

LA LOGGIA:
"Inutile dissertare se siano politiche o regionali: gli elettori hanno detto dove sta la maggioranza del Paese".

PISANU:
"L'unica anomalia è questo governo!"

GASPARRI:
"Il governo esce nettamente minoritario, deve trarne le conseguenze.
Ogni soluzione diversa dalle urne è un attentato alla democrazia!"

FINI:
"Molto meglio andare alle elezioni per eleggere un nuovo governo
legittimato piuttosto che continuare con questo accanimento terapeutico.
La legislatura è finita con le Regionali.
Questo governo minoritario nel Paese è ormai un'offesa alla sovranità popolare, il premier è un abusivo a Palazzo Chigi!"

CASINI:
" C'è un solo responso possibile: quello che deve emettere il popolo.
Le Regionali hanno cambiato l'equilibrio politico nazionale, l'unica
soluzione solo le elezioni."

CASTELLI:
" La gente ha scelto. Non vuole più questo governo!

STORACE:
"Il governo ha sbagliato schedina, ora si deve dimettere!"

15 Apr 2005, 15:00 | Scrivi | Commenti (396) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Oggi la battaglia per la democrazia si fa sull'informazione. Esistono strumenti di controinformazione che noi non conosciamo; esiste un mondo intero che vive (e muore) dietro i TG e noi non ne sappiamo nulla. Da sempre avrei voluto avere notizie di Grillo e solo ora vengo a conoscenza dell'accessibilità al suo blog. Grazie, ma dobbiamo diffondere il "passa parola".
Una per tutte, se qualcuno ha voglia e tampo di rivederselo: Oggi,2/01/06, TV Rai 3 ore 12,30 Corrado Augias, tema: il Che Guevara: ma ne ho sentite tante sui papi, da woytyla a Ratziinger e... don Romero ucciso sull'altare. da sicari addestrati dalla CIA.ecc. ecc.
P.S. Sono un non credente. Buon lavoro. Teniamo duro. Ugo Altinier Treviso via Pisa, 28 tel 0422 235969; ugoaltinier@alice.it

Ugo Altinier 02.01.06 18:45| 
 |
Rispondi al commento

Innanzitutto un augurio di buon anno a tutti nella speranza che tutto cio' che si stà facendo renda possibile un cambiamento positivo nella vita di tutti noi.
Purtroppo cio' come già anticipato da molti, sarà un anno nuovamente di forte imbarazzo sociale, in un paese dove non è piu'consentito vivere dignitosamente.
Chiudendo questa parentesi, mi sento in dovere di criticare , ma sempre con ponderazione e con toni pacati cio' che continua ad essere un movimento in crescita ( blog ) ma che rischia di rimanere in una fase embrionale, di poca sostanza e azione.
Questo mia posizione nasce dalla semplice considerazione che dovremmo tutti noi cominciare ad agire nella vita sociale e politica di questa " nazione ".
Auspico quindi che tutti noi, credenti in questo movimento comincino ad organizzare un movimento di lotta sociale democratica, partendo innanzitutto da un incontro da organizzarsi entro il mese di gennaio per la stesura di un qualcosa di concreto.
Tutti noi vogliamo cambiare cio' che non và piu', che è sprofondato, ma per far cio' dobbiamo unirci ed organizzarci, anche con un dispendio di energie in modo che tutto cio' che si stà facendo sul blog diventi operativo.
Auguro a tutti i militanti ed apparteneti a questo blog di cominciare a trattare seriamente di questo argomento, di questa reale possibilità in modo da far sentire forte la nostra voce alle prossime elezioni politiche.
Cordialmente ed anticipatamente un grazie a tutti.

Emiliano

Emiliano Saitta 01.01.06 08:26| 
 |
Rispondi al commento

Innanzitutto un augurio di buon anno a tutti nella speranza che tutto cio' che si stà facendo renda possibile un cambiamento positivo nella vita di tutti noi.
Purtroppo cio' come già anticipato da molti, sarà un anno nuovamente di forte imbarazzo sociale, in un paese dove non è piu'consentito vivere dignitosamente.
Chiudendo questa parentesi, mi sento in dovere di criticare , ma sempre con ponderazione e con toni pacati cio' che continua ad essere un movimento in crescita ( blog ) ma che rischia di rimanere in una fase embrionale, di poca sostanza e azione.
Questo mia posizione nasce dalla semplice considerazione che dovremmo tutti noi cominciare ad agire nella vita sociale e politica di questa " nazione ".
Auspico quindi che tutti noi, credenti in questo movimento comincino ad organizzare un movimento di lotta sociale democratica, partendo innanzitutto da un incontro da organizzarsi entro il mese di gennaio per la stesura di un qualcosa di concreto.
Tutti noi vogliamo cambiare cio' che non và piu', che è sprofondato, ma per far cio' dobbiamo unirci ed organizzarci, anche con un dispendio di energie in modo che tutto cio' che si stà facendo sul blog diventi operativo.
Auguro a tutti i militanti ed apparteneti a questo blog di cominciare a trattare seriamente di questo argomento, di questa reale possibilità in modo da far sentire forte la nostra voce alle prossime elezioni politiche.
Cordialmente ed anticipatamente un grazie a tutti.

Emiliano

Emiliano Saitta 01.01.06 08:26| 
 |
Rispondi al commento

Innanzitutto un augurio di buon anno a tutti nella speranza che tutto cio' che si stà facendo renda possibile un cambiamento positivo nella vita di tutti noi.
Purtroppo cio' come già anticipato da molti, sarà un anno nuovamente di forte imbarazzo sociale, in un paese dove non è piu'consentito vivere dignitosamente.
Chiudendo questa parentesi, mi sento in dovere di criticare , ma sempre con ponderazione e con toni pacati cio' che continua ad essere un movimento in crescita ( blog ) ma che rischia di rimanere in una fase embrionale, di poca sostanza e azione.
Questo mia posizione nasce dalla semplice considerazione che dovremmo tutti noi cominciare ad agire nella vita sociale e politica di questa " nazione ".
Auspico quindi che tutti noi, credenti in questo movimento comincino ad organizzare un movimento di lotta sociale democratica, partendo innanzitutto da un incontro da organizzarsi entro il mese di gennaio per la stesura di un qualcosa di concreto.
Tutti noi vogliamo cambiare cio' che non và piu', che è sprofondato, ma per far cio' dobbiamo unirci ed organizzarci, anche con un dispendio di energie in modo che tutto cio' che si stà facendo sul blog diventi operativo.
Auguro a tutti i militanti ed apparteneti a questo blog di cominciare a trattare seriamente di questo argomento, di questa reale possibilità in modo da far sentire forte la nostra voce alle prossime elezioni politiche.
Cordialmente ed anticipatamente un grazie a tutti.

Emiliano

Emiliano Saitta 01.01.06 08:25| 
 |
Rispondi al commento

====================================================================================================


Il Patto dello Sciacchetrà

Le ultime dichiarazioni di Fiorani stanno facendo emergere la verità sull’incontro che ha visto il SENATORE LUIGI GRILLO, Gran Maestro dell’operazione di corruzione e appropriazione indebita più sporca dalla fine di Tangentopoli.

L’incontro ha visto la partecipazione di: Fazio, Fiorani, Berlusconi e Grillo. Le dichiarazioni ufficiali vollero far passare l’idea di una difesa delle banche italiane contro l’assalto dei Barbari europei.

In realtà, il Senatore Luigi Grillo, eletto in Liguria nelle fila di Forza Italia, aveva bisogno di tanti soldini per costruirsi la VILLA nella Riviera Ligure (costruita abusivamente nel Parco Naturale delle Cinque Terre e poi condonata); quale sistema migliore per fare ciò se non fregare un po’ di soldi ai correntisti della Banca Popolare di Lodi.

Il sistema a quanto sta dicendo Fiorani era semplice: bastava aprire un conto nella sua Banca, dare l’appoggio politico all’operazione bancaria più sporca della Seconda Repubblica e in cambio ci si ritrovava un bel gruzzoletto sul proprio conto corrente.

Il Senatore Grillo, una delle figure più losche della Politica italiana, ha fiutato subito l’affare e si è lanciato nella strenua difesa della scalata di Fiorani, ovviamente le sue dichiarazioni pubbliche sono state ripagate a suon di MILIONI di euro.

Il problema è che i soldi affluiti nelle tasche di LUIGI GRILLO erano dei correntisti della Banca Popolare di Lodi che sono stati truffati, rapinati e beffati; una persona che ha rubato dei soldi agli italiani dovrebbe stare in GALERA e non in Parlamento in una posizione chiave (Presidente della Commissione Trasporti del Senato).


IL SENATORE LUIGI GRILLO DEVE STARE IN GALERA E NON IN PARLAMENTO !!!!


===================================================================================================

Marco Gilles 21.12.05 13:05| 
 |
Rispondi al commento

La risposta a Piermario Tronco da Gatto Raffaele . Perdona gli errori.
Mi sembri come tutti quelli che non sanno che cosa e rosso e nero. E credo che tu hai il cuore a SINISTRA e il portafogli a DESTRA. Io sono Rumeno e so cosa significa la DITTATURA COMUNISTA O ROSSA come la chiami tu. O fatti una Passegiata sulla Salaria se vivi a Roma e poi capirai.
TUTTE LE DITTATURE SONO UGUALI, NERE o ROSSE.Ciao

Raffaele Gatto 18.07.05 17:19| 
 |
Rispondi al commento


a proposito di dichiarazioni dei politici,


I soliti politici ipocriti

Oggi al telegiornale casini ha voluto far intendere che anche non andare a votare è una scelta e quindi da come lo intendeva lui esiste una terza scelta, l’astensione. Così secondo casini c’è il voto si, il voto no e il non votare, e così una persona, come alternativa può anche scegliere di non andare a votare. Ha detto > Eh si certo, poi dice > Accidenti, che belle parole.

Quando diceva una simile falsità neanche lui ci credeva dalla faccia che aveva. È chiaro anche agli sciocchi che esistono due opposizioni e basta, chi vuole cambiare la legge e chi no, basta. Chi è d’accordo a mantenere la legge, come casini, ha un vantaggio elevatissimo, oltre alla disinformazione, e cioè ha dalla propria gli astensionisti, una grande massa composta da chi non vuole cambiare la legge, chi è contro le nuove proposte del referendum, chi voterebbe no ma non ha voglia di andare a votare, gli indifferenti, i “vacanzieri”, i non informati, chi non sa che si vota, ecc.
Quindi con finzione non ha spinto all’astensione, ma ha voluto mandare il messaggio che può essere una scelta, diversa.
Adesso il non andare a votare è legittimo, beh certo per chi vuole vinca il no, è chiaro. E prima quando bisogna votare i partiti?

Ma non è finita qui col nostro casini,
ci hanno pensato alcuni elementi di compagnia bella del polo e dell’udc:

“Il Viminale ha respinto la richiesta avanzata da alcuni astensionisti di comunicare la percentuale dei votanti solo a urne chiuse”.
Infatti “ alcuni parlamentari del Polo avevano chiesto al ministro Pisanu di comunicare i risultati dell'affluenza soltanto a urne chiuse. Nella nota firmata da Antonio Palmieri di Forza Italia, Alessio Butti di Alleanza Nazionale e dal senatore Antonio Jervolino dell’Udc si legge: «Poiché mai come in occasione di questa campagna referendaria è diventato chiaro a tutti gli italiani che il non andare a votare è una legittima espressione di voto e visto che è vietato diffondere sondaggi sul risultato delle elezioni durante le votazioni, ribadiamo l’invito al Ministro Pisanu affinché in questa occasione non si diano notizie sulle percentuali di votanti ad urne aperte, né domenica né lunedì». Stessa richiesta avevano avanzato anche l'ex presidente Francesco Cossiga e il capogruppo dell'Udc Luca Volontè. “

Siamo nell’oscurantismo puro, questa è un comportamento di chi sapendo come la conoscenza o l’informazione in certi momenti, possa manipolare, allora vuole sfruttare la non informazione a proprio vantaggio.


Non è mia intenzione intervenire nel dibattito sulla fecondazione, sui quesiti del referendum, ma mi da il voltastomaco sentire certe castronate.

PER CHI È D’ACCORDO SUL REFERENDUM,

Domenica andate a votare presto!!!

Così i telegiornali delle 12 daranno la prima buona notizia: che

l'affluenza alle urne è molto alta!!!

Continuare a restare a casa diventerà una scelta difficile per i
sostenitori dell'astensione, e sicuramente tanti di coloro che erano
orientati a votare no andranno a farlo, pensando che la strategia
dell'astensione sia ormai fallita.

Questa si tratta di una strategia condivisa da tutti i comitati promotori dei
referendum, ed è la prima onesta e intelligente, al contrario di altre.

La mia non vuole essere propaganda sul si, ma mi irritano i metodi subdoli e disonesti, le frasi che hanno uno scopo nascosto, false. Come al solito, la propaganda su questo referendum ha fatto pietà e ha messo in luce la pochezza di certe persone, e anche di certi gruppi.

Invece, l’astensione È un espediente per il No. Basta.

Andy


andrea cavariani 10.06.05 21:00| 
 |
Rispondi al commento

Beppe! sei grande! Se nel 2006 decidessi di candidarti (da solo, nè a destra nè a sinistra rigorosamente e senza nessuna destra e nessuna sinistra rigorosamente), ti potremmo finanziare tutti noi, dato che tu sei genovese, che ne dici? manda un enorme messaggio e-mail a tutti gli iscritti al blog, per avvisarci, penso che ti sosterremmo tutti quanti.

Claudio Carroccio 06.06.05 17:04| 
 |
Rispondi al commento

Volevo rispondere al commento d Massimo Malvasi dell'altro giorno a proposito del povero Rutelli che "...per anni ha trascinato la carretta e mangiato pane e cocorie" non cipolle, come dce Massimo. Ecco, Rutello stava meglio di quello che mangiava le cipolle, si ritenga fortunato!!
Beppe sei grande, un mito; ti seguo da quando facevi "non stop" (si chiamava così?) ti abbiamo visto a Chieti il 15 (sono napoletana ma abito in Abruzzo) e ti seguiremo sempre.
Ti mando "nu vas' a pizzichill" (bacio)
Ciao Stella

STELLA MAGLITTO 22.05.05 22:32| 
 |
Rispondi al commento

Un dubbio mi tormenta: Rutelli non sarà per caso un'infiltrato di Berlusconi?
Vinciamo le regionali e si mette d'impegno per perdere nel 2006...PERCHE?
HA battagliato come radicale e ora che cavolo fa per il referendum? Sono disgustata.

rossella piras 22.05.05 20:40| 
 |
Rispondi al commento

E'una bella bufala questa delle tariffe internet. Ma io l'adsl non me lo faccio fino a che le tariffe non scendono, scendono, scendono!!
D'altronde lo sciopero dell'acquisto è l'unico potere che abbiamo per fare pressione su quelli che se ne approfittano, no? Ciao.

Luca Matranga 21.05.05 22:10| 
 |
Rispondi al commento

Non ci si può più identificare in una coalizione, dx o sx che sia. Con le regionali del 2005, finite 11-3 per il centrosinistra, perchè il governo non è andato a casa? e perchè il centrosinistra non fa nulla? Mi piacerebbe tanto vedere i politici dell'Unione prendere i politici della "Casa delle Semilibertà" per i capelli a sbatterli via a calci nel c...!
Gli antichi romani vedevano più di buon occhio gli uomini ricchi al governo, perchè non avrebbero rubato,in quanto già ricchi. Caro G.Cesare... vienici a trovare!

Mirko De Fiori 21.05.05 17:18| 
 |
Rispondi al commento

Un saluto a tutti,
Luigi volevo aggiungere una cosa alla tua storia sul riciclaggio di denaro, ahimè molto reale.
Quella azienda che produce utili che poi mette in banca, in teoria dovrebbe pagare delle tasse.
Il modo migliore per evitare questa "scocciatura" è quella di creare una bella associazione fasulla, culturale, sportiva, umanitaria, e fargli delle belle donazioni, che scarico interamente o quasi dalle tasse che devo pagare. Il che è soprattutto legalissimo. E il gioco è fatto.
Molto triste come situazione.

Gabriele Perotti 19.05.05 02:00| 
 |
Rispondi al commento

gli errori si possono fare e' vero,ma unn errore per essere considerato tale deve essere fatto in buona fede!!!ora se tu mi vieni a dire che l'omino dalle gambe corte ha fatto degli errori in buona fede,be' allora io ti rispondo che ieri sera sono stato a cena con biancaneve e poi l'hanno riaccompagnata a casa i sette nani, l'ottavo purtroppo era impegnato a varare qualche legge per non andare in galera.

william lupo 18.05.05 22:58| 
 |
Rispondi al commento

Il discorso è ancora piu' grande di queste considerazioni, secondo me.

Il punto centrale è la riconsiderazione del concetto di democrazia.

Vi consiglio il bellissmo libro di Massimo Fini "Sudditi" del quale condivido sostanzialmente la teoria anche se cerco in tutti i modi di trovare una uscita positiva al tunnel negativo disegnato dalle considerazioni proposte.
Sostanzialmente, come possiamo parlare di democrazia, quando il consens popolare puo' essere guadagnato, acquisito, acquistato attraverso l'esercitazione di poteri che solo il denaro puo' fornire.

Come possiamo pensare alla democrazia quando a gestirla sono le ricchezze enormi di potentati e multinazionali i cui valori di scala annullano e ridicolizzano i bilanci della maggior parte degli stati del mondo.

In italia poi tutta la nostra tradizione di sudditi perenni, di comuni arroccati e di interessi soddisfatti con l'acquiescenza verso il conquistatore rendono ancora piu' facili e invincibili le tecniche e le tattiche di acquisizione del potere "democraticamente".

E se anche la nuova sinistra avesse imparato da questa nuova destra a gestire il potere e a sfruttarne gli effetti?

mamma mia quanto pessimismo; sarebbe bello che qualche piccola e bella frase mi risollevasse umore e spirito.

ciao a tutti

Eugenio Picchi 10.05.05 17:28| 
 |
Rispondi al commento

la casa delle liberta', l'ulivo, berlusconi/prodi ,potrei continuare all'infinito.
Quello su cui vorrei soffermarmi e' il fondamentale bisogno di nuova cultura, anzi di vera cultura di cui il nostro meraviglioso PAESE HA BISOGNO.
Questa estate sono stato in Tailandia, prima del verificarsi della tragedia dello Tzunami.A parte la bellezza del paesaggio cio' che mi ha profondamente colpito e' il fatto che quella gente pur consapevole di avere poco o nulla vive il quotidiano con l'energia di chi in realta' possiede Tutto.
Un giorno in riva al mare incontrai una persona del posto con cui scambiai quattro chiacchiere, alla fine della conversazione fece una preghiera, nel chiedergli il perche' di questo gesto, questa persona mi disse che stava ringraziando dio per avermi incontrato!!!!!
Per quel popolo ogni persona e' l'incarnazione di Dio vivente!!!
immaginate questo tipo di cultura nel nostro paese!!! provate ad immaginare le conseguenze sul piano politico,economico,sociale, sanitario.
Un esempio? perche' devo pagare fior di quattrini per mantenere strutture ospedaliere fantasma ?
(volete una storiella? c'e' un tizio che deve prendersi l'appalto per l'impianto elettrico e di manutenzione di una cera struttura ospedaliera vince la gara non esegue i lavori si divide i soldi con chi gli consente tutto questo ed in tanto gente come mio padre per un intervento agli occhi paga 8.000 euro.). Ne volete un' altra?
In banca la maggior parte delle persone che svolgono attivita' imprenditoriali a certi livelli sono per forza di cose amici di camorristi e politici corrotti? questo e' dimostrabile con semplici dati alla mano!!!! un soggetto che improvvisamente ha a disposizione cifre di milioni di euro che gli vengono donate per opera dello spirito santo, non puo' depositarle in banca perche' per l'antiriciclaggio l'operazione sospetta va segnalata. Come ovviare a tutto cio? semplice costituendo un'attivita' commerciale.Il mafioso o ilpolitico che si guadagna da vivere con le tangenti prende uno strozetto qualunque gli da lo stipendio e gli crea un'attivita' lecita, che come per magia fattura tanto produce utili da lavoro deposita i soldini in banca, la banca asua volta propone gli investimenti allo stronzetto di cui sopra come privato ed il gioco e fatto.
Con questo sistema che ripeto deriva dalla nostra cultura mafiosa, si sottrae ricchezza al sistema, impoverendolo sempre di piu'. In Italia su 1 persona che lavora c'e' ne sono, senza esagerare 5 che campano con truffe e imbrogli vari? il risultato ? impoverimento del sistema.
Se io lavoro e produco qualcosa di concreto, e fai altrettanto pure tu avremo sicuramente aumentato il benessere comune con il minimo sforzo!!!
QUESTA BANALE RICETTA POTRBBE SALVARE IL NOSTRO PAESE DALLA RECESSIONE PERMANENTE.
IL PROBLEMA NON E' SINISTRA O DESTRA, MA E' LA CULTURA CHE DEVE IMPROROGABILMENTE CAMBIARE, IN ITALIA PIU' CHE CAMBIARE I DIRETTORI D'ORCHESTA DOBBIAMO INCOMINCIARE SERIAMENTE A SUONARE UN ALTRO TIPO DI MUSICA!!!!!

Luigi Loporchio 08.05.05 02:19| 
 |
Rispondi al commento

Scusate se anche io dico la mia, sperando di non essere ricoperto di insulti.
Sono un ammiratore di bebbe anche se non pendo dalle sue labbra e cerco di rielaborare con la mia testa quello che dice nei suoi spettacoli e su questo blog.
Su tantissimi argomenti ha ragione, a volte secondo me esagera e forse per amore della battuta a volte dice delle inesattezze o non dice cose che sarebbe giusto precisare.
Sono di destra anche se non berlusconiano doc e su questo argomento vorrei esprimere la mia opinione.
Non c'è ombra di dubbio, il centrodestra ha perso le elezioni, capita... è capitato diverse volte in questi quattro anni.
Il problema è che ci si dimentica sempre che non in Italia non c'è stato un colpo di stato e il centrodestra è arrivato al Governo con il voto degli elettori, e gli elettori gli hanno dato la possibilità di governare per cinque anni.
Diversa era la situazione quando alle scorse regionali c'era D'alema al governo. Allora lo stesso governo cercava una legittimazione popolare che non aveva, in quanto il presidente designato era un certo Prodi. Lo stesso tanto osannato oggi ma allora buttato fuori da una manovra di palazzo.
Questa legittimazione non ci fu e D'alema si dimise, ma vi ricordo non si ando alle elezioni anticipate ma ci fu un nuovo governo di centrosinistra guidato da Amato che porto il paese a normale elezioni non anticipate.
E qua vengo alle mancate precisazioni di Beppe, per essere giusti ed equi sarebbe giusto riportare le dichiarazioni di oggi di alcuni esponenti del centrosinistra che chiedono le elezioni anticipate. Perchè adesso si e prima no....
Nessuno è perfetto ragazzi e tutti facciamo degli errori o delle valutazioni sbagliate, per cui quando di riportano gli errori e le incoerenze sarebbe giusto riportare quelle di tutti.
Cordialemente

Salvatore

salvatore guccione 06.05.05 23:29| 
 |
Rispondi al commento

nel 2001 gli italiani insoddisfatti del centrosinistra hanno votato il centrodestra,ora insoddisfatti del centrodestra votano il centrosinistra,in futuro insoddisfatti del centrosinistra torneranno a votare il centrodestra.quando capiranno che il centrodestra e il centrosinistra sono uguali e si decideranno a votare Forza Nuova sara' troppo tardi

francesco rana 06.05.05 19:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Carissimo Beppe,
innanzitutto complimentissimi per il tuo tour...
Ti seguo praticamente dall'inizio, da quando sono entrato nell'età della ragione... continua così!

Sono stato alla serata del 30.04 a Roma, ultima di un filotto di 4 'tutto esaurito'. Una sola osservazione:

Dopo aver letto il libro "Le grandi opere del cavaliere" di Ivan Cecconi, mi aspettavo che spiegassi meglio come funziona la finanza creativa del tuo 'amicone' Tremonti.

Mi chiedo: ma come si fa a far passare agli italiani l'idea delle aziende 'Italia' S.p.A., tipo Infrastrutture SpA, Ponte sullo stretto SpA... aziende interamente partecipate dal tesoro, ma che non concorrono al calcolo per il patto di stabilità. Della serie fate pure tanto poi paga pantalone...

Al prossimo tour, sperando di raddrizzare la... "leggera controtendenza" che ci caratterizza!

E poi, fai più tour per favore, tanto di argomenti ce ne sono... e pure tanti! Per non parlare dei tuoi ammiratori!

Un salutone a tutti e buon we

Stefano Agnone 06.05.05 16:57| 
 |
Rispondi al commento

Mi sembra che la coerenza non sia amica del mondo politico e questo ragionamento riguarda entrambi gli schieramenti politici.
Certo è che se il Centro Destra fosse coerente con quello che cinque anni fa dichiarò oggi si dovrebbe andare alle elezioni anticipate.
Ma guarda caso si sono quasi dimenticati quello che loro stessi hanno detto dopo un esito CATASTROFICO. (12 REGIONI ALL'ULIVO, SOLO 2 AL POLO !?!??!?!?!)

Del resto non ci si può stupire dato l'uso (o abuso?) che spesso i politici fanno del mandato che gli elettori stessi gli conferiscono.
Ciao a tutti e buona giornata.

FRANCESCO GUIETTI 06.05.05 13:35| 
 |
Rispondi al commento

HO 25 anni, provo a studiare e intanto sono sei anni che lavoro in nero!!! E questo è il meno!!!
Fin da bambina ho sempre seguito la politica, volente o nolente, non mi reggevo quasi in piedi ma nel periodo delle elezioni passavo i pomeriggi a seguire le proiezioni nalla sezione dell'allora PCI in via burlando!!! ... e la cosa buffa è che mi piaceva da matti!!! Poi sfortunatamente sono cresciuta, era arrivato il momento di votare,panico! va bene sono di sinistra, più comunista che di sinistra vista la sinistra attuale!Ma il problema esisteva ed esiste tuttora: non vedo più la differenza tra sinistra e destra... inizierò a farmi il fiocchetto al braccio per distinguerle!nelle ultime regionali ho fatto il mio "sporco" dovere, sono andata ai seggi, ho votato ed ho atteso fiduciosa i risultati!!!Meraviglioso, finalmente abbiamo vinto, li abbiamo schiacciati, sì, Burlando non è il massimo ma almeno avevo la speranza che cambiasse qualcosa!( fortunatamente - o forse no!-alla mia età ho ancora la speranza che in effetti "un mondo diverso sia possibile" ).
Invece no! proprio l'altro giorno ho scoperto che l'egregio sig. Scajola ( il fratello dell'onorevole ) è stato riconfermato! vi rendete conto della gravità? l'hanno riconfermato!!!e chissà quali altre sorprese ci riserverà il futuro...sono terrorizzata...
E la cosa che mi spaventa di più è che nessuno è preoccupato, nessuno ne parla.
Siamo dei sordi comodamente seduti su un'auto guidata da un cieco( per non dire di peggio ).
grazie per aver sopportato lo sfogo!

Inga Dellacasa 06.05.05 09:35| 
 |
Rispondi al commento

HO 25 anni, provo a studiare e intanto sono sei anni che lavoro in nero!!! E questo è il meno!!!
Fin da bambina ho sempre seguito la politica, volente o nolente, non mi reggevo quasi in piedi ma nel periodo delle elezioni passavo i pomeriggi a seguire le proiezioni nalla sezione dell'allora PCI in via burlando!!! ... e la cosa buffa è che mi piaceva da matti!!! Poi sfortunatamente sono cresciuta, era arrivato il momento di votare,panico! va bene sono di sinistra, più comunista che di sinistra vista la sinistra attuale!Ma il problema esisteva ed esiste tuttora: non vedo più la differenza tra sinistra e destra... inizierò a farmi il fiocchetto al braccio per distinguerle!nelle ultime regionali ho fatto il mio "sporco" dovere, sono andata ai seggi, ho votato ed ho atteso fiduciosa i risultati!!!Meraviglioso, finalmente abbiamo vinto, li abbiamo schiacciati, sì, Burlando non è il massimo ma almeno avevo la speranza che cambiasse qualcosa!( fortunatamente - o forse no!-alla mia età ho ancora la speranza che in effetti "un mondo diverso sia possibile" ).
Invece no! proprio l'altro giorno ho scoperto che l'egregio sig. Scajola ( il fratello dell'onorevole ) è stato riconfermato! vi rendete conto della gravità? l'hanno riconfermato!!!e chissà quali altre sorprese ci riserverà il futuro...sono terrorizzata...
E la cosa che mi spaventa di più è che nessuno è preoccupato, nessuno ne parla.
Siamo dei sordi comodamente seduti su un'auto guidata da un cieco( per non dire di peggio ).
grazie per aver sopportato lo sfogo!

Inga Dellacasa 06.05.05 09:34| 
 |
Rispondi al commento

mio caro beppe di persone che la pensano come te c'è ne parecchie,il problema è che non c'è nessun tipo di organizzazione e la gente ha paura a prendere delle iniziative,abbiamo bisogno di qualcuno che ci guidi.
continua cosi che vai forte sono un tuo fan,
ti ho sempre apprezzato perchè dici sempre quello che pensi veramente.un abbraccio ciao

carmelo albanese 06.05.05 00:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se vince le elezioni l’Unione sarà un governo debole con un potere forte, un governo diviso sui programmi ma non nella volontà di dominare con il suo personale politico l’amministrazione, la cultura, la società

Luca Morini 05.05.05 16:34| 
 |
Rispondi al commento

la coerenza è una virtù tipicamente ... italiana...

Enrico De Lea 05.05.05 10:40| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe,ho visto il tuo spettacolo di roma...unico!!!
quando hai scritto quella e-mail alla presidenza della repubblica avallata da tutti noi,mi sono venuti in mente episodi che sono accaduti a me e che molto brevemente ti spiego:
nella via tramviaria di via prenestina a roma,da molti anni passano macchine civette,della polizia,carabinieri,ecc.ecc. che senza sirena, com'e' prevedibile, sono accaduti incidenti, anche mortali.l'allora vice sindaco valter tocci disse:
toglieremo questo scempio e metteremo le strisce pedonali con luci esagerate.non è successo nulla.
ho mandato non so quante e mail all'attuale sindaco valter veltroni.non è successo nulla.ho mandato un'infinita' di e mail al presidente della regione lazio (ex)storace.non è successo nulla.beppe nello spettacolo hai detto che se le sinistre stessero zitte per un anno vincerebbero le elezioni...quello che è successo a me forse è un'indicazione.
ps)sono stato iscritto al pci per 24 anni credimi sono nauseato.grazie per questa opportunita'.

vittorio valentini 04.05.05 11:40| 
 |
Rispondi al commento

http://www.wberlusconi.com/b_guestbook.asp

Cari tutti,
per quanto mi piaccia davvero tanto questo sito, penso che in generale il blog tanto elogiato da Beppe ha anche un suo svantaggio: quello di far suonare sempre e solo la stessa campana (tranne rarissime eccezioni). Non stimola un vero e proprio contraddittorio. E' vero che è aperto a tutti, ma é altrettanto vero che -nei fatti- é raro trovare un berlusconiano da queste parti. NEANCHE QUI C'E' PLURALISMO.

Così -un po' annoiato- sono andato a far una visita ai berlusconiani genuflessi in adorazione, ve lo consiglio perché é un vero sballo ---> http://www.wberlusconi.com/b_guestbook.asp
ho tentato di instaurare un civilissimo contraddittorio, badando bene di non offendere nessuno, ma parlando solo con i fatti. Cosa ho ottenuto? indovinate un po'?! CENSURA! Hanno tenuto i messaggi di insulti verbali di qualche fuoridizzucca, ma hanno censurato tutte le mie osservazioni -una per una- per nulla offensive ma certo scomode.

Ogni tanto andate a trovare il vicino, e provate a parlargli. Per lo meno da monitor non morde.
M - FUORIDISCIMMIA -

scalzi maurizio 03.05.05 18:05| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi porta sfiga, ma tanta!

ULTIMISSIMA:
primo black-out nazionale (mai successo in Italia, a memoria d’uomo) 28 sett. 2003: un disastro!

Va al Governo
e comincia la recessione
dopo un periodo di boom clamoroso
e contro le regole d'oro dell'economia,
ovvero in presenza di tassi d'interesse
e d'inflazione bassissimi.

Si dichiara vicino agli alleati americani
al momento della vittoria delle elezioni
e tirano giù le Torri Gemelle.

S’interessa personalmente delle fioriere e dell'organizzazione del G8,
scoppiano moti di piazza e ci scappa il morto.
Non accadeva dai lontani anni '70. . .

Decide di spostare i voli da Milano a Roma Fiumicino e cade il primo aereo da sempre a Linate, ma non in giro, sugli hangar!

Vicino alla sua villa di Arcore si scatena un tornado devastante che gli abitanti non ricordano a memoria d'uomo.

Varato il primo "pacchetto" dei 100 giorni del programma Berlusconi:
6000 licenziamenti nel settore turismo.
Aggiungerei a questo proposito
che dopo il varo del pacchetto sul lavoro
Berlusconi stesso
ha licenziato un extracomunitario
alle sue dipendenze:
l'allenatore del Milan, Terim!!!!!

Durante il suo governo
l'Italia è travolta da guai d’ogni genere:
alluvioni da Nord a Sud, frane,
disastri ferroviari, follie omicide,
terremoti, gelate,
siccità, perdita di raccolti.

Va a trovare Putin, lo abbraccia, si dichiara suo caro amico e scoppia l'attacco terrorista nel teatro di Mosca.

Fa approvare il ritorno dei Savoia in Italia
e Vittorio Emanuele si rompe la schiena.

Mette in atto la promessa di fare qualcosa
per eliminare la disoccupazione del sud:
si risveglia l'Etna e poi parte un terremoto.

Storna i soldi del Sud al Nord e la terra trema a Bergamo, Brescia, Verona, ecc.

A distanza di un anno dal suo insediamento
va in rovina la principale industria meccanica italiana: la Fiat.

Promette ad Agnelli di intervenire
per risolvere i problemi della Fiat...
...Agnelli muore!!!

Milena Mellone 03.05.05 10:09| 
 |
Rispondi al commento

Riguardo alle competenze dell'On. Storace alla sanità, vorrei chiedere di informarvi non sulle sue competenze ma su quello che ha fatto per la sanità nel Lazio.
Sono anche io critico con questo governo fantoccio, ma penso che Storace non essendo medico, sarà molto più competente che altri.
Alla sanità non serve uno scenziato, serve uno che ha voglia di fare qualcosa , come per esempio rendere umani i medici e mandare in malora le case farmaceutiche che ci hanno preso in ostaggio.
Io non ho i paraocchi, se dovessi votare oggi al comune di Roma voterei Veltroni senza dubbi. perche ho visto qualche minimo risultato, come ne ho visti molti con Storace alla regione Lazio. INFORMATEVI
Ciao

ANTONIO MAGGI 02.05.05 14:09| 
 |
Rispondi al commento

1°)I dati elettorali sono computati erroneamente in percentuale, senza rimarcare le variazioni di voti validi-votanti.2°)La "nomenclatura"politico-amministrativa,perciò,ne esce raffiorzata. 3°)
Nion esiste circolazione delle ideee. 4°) L'Art.
49 della Costituzione, sui partiti, non ha avuto seguito ordinario,se non per gli emolumenti, 5°)INGIUSTI finchè non perequati verso il basso.
Cordialmente Enzo Minichini

enzo minichini 30.04.05 17:51| 
 |
Rispondi al commento

Con Berlusconi finisce un'illusione.
Di continuare a vivere alla grande sulle spalle degli altri fondando la competitività dell'Italia sulla costante svalutazione della lira e sull'aumento del debito pubblico.
Mentre la politica, con Ciampi e Amato, si accingeva a questo duro compito , Berlusconi ha illuso tutti quelli che non desideravano altro che essere illusi, purtroppo la maggioranza. Con altri cinque anni perduti, ora è ancora più dura.

andrea monda 30.04.05 01:08| 
 |
Rispondi al commento

Secondo me la svolta vera la darà l'UDC, se avranno il coraggio di voltare le spalle all'attuale leader e decidere di correre insieme alle altre forze di centro come Margherita e UDEUR ed infilarsi nel bel mezzo della politica, in questo modo ognuno dovrà fare i conti con loro per evere la maggioranza. In fondo io credo che questo paese, purtroppo o per fortuna, abbia nel suo DNA una fisionomia centrista, lo dimostra il fatto che dal 1994 ad oggi, passando per diverse correnti politiche, nessuna di esse ha fatto bene e non ha mai fatto contenti gli italiani, i quali hanno un gran bisogno di stabilità, senza fare grossi voli pindarici, come meno tasse, Costituzione , legge eletorale etc. Comunque, a discolpa degli ultimi Governi, bisogna dare l'attenuante Lega, una scheggia impazzita che, comunque, vuoi o non vuoi negli ultimi 11 anni è sempre stata al potere! Che strano paese.

Massimiliano Furlan 29.04.05 18:00| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
sono semplicemente una mamma confusa.Ti spiego: ho un bimbo di 4 anni e sono molto incerta circa il modo preciso di cominciare a "prepararlo per l'immissione in quel futuro mondo del lavoro" (se ancora questa parola avrà un significato per qualcuno)teorizzato dalla stranita signora Moratti; io provo a fargli capire che deve cominciare fin da ora ad "essere competitivo", a risparmiare sulle caramelle e a smetterla di farsi la pipì addosso di notte (che se se ne accorgono me lo mettono subito in recupero), a ragionare come se fosse una microazienda pensante, spersonalizzata da ogni umano bisogno ed aspirazione, ma lui continua a chiedermi caramelle carissime e fa la pipì a letto alla faccia di questo nuovo sistema che lo esigerà fra pochi anni appunto, "competitivo", al meglio delle sue possibilità e delle sue inclinazioni. Già, le inclinazioni: questa parola un pò mi spaventa, non vorrei mai che lui si inclinasse con la testa ed il cervello verso il basso come il sistema sotto sotto si augura per chiudere i bacini di approvvigionamento di forze fresche e pensanti all'opposizione ma come potrò combattere, io da sola, contro le esigenze della "competitività?". E se lui non avesse grandi capacità nè competitività gli rimarrà almeno la possibilità di entrare in politica, secondo la mite signora Moratti? In fondo tanti dei suoi colleghi son partiti dalla vanga, son braccia rubate all'agricoltura, calpestano la lingua italiana ogni volta che aprono la loro bocca scoppiettante eppure hanno i portafogli gonfi e il cervello vuoto e di competitività manco a parlarne, visto il loro basso profilo: è che solo qui gli odontotecnici ed i commercialisti hanno pari dignità di uno statista, in questa Repubblica del Bagonghi, ma , pensa Beppe, per noi mamme potrebbe essere una salvezza: pensa, se mio figlio non valesse una cicca, se non fosse competitivo (che non si può mai sapere) potrà almeno aspirare alla carica, che so, di ministro delle riforme o di giustizia, ma ogni cosa va bene, purchè ci lascino intatta questa segreta speranza continuando così. Viva la mamma!

Francesca Scarrica 29.04.05 09:14| 
 |
Rispondi al commento

" IL CASO CALIPARI": la commedia è servita.
La magna stampa da notizia del previsto esito della " commissione d'inchiesta mista" che avrebbe dovuto accertare eventuali responsabilità nell'uccisione del nostro agente Nicola Calipari e nel ferimento della giornalista Giuliana Sgrena. Rammentate? Era un periodo di grande emozione.Si aspettava la notizia della liberazione della giornalista Sgrena, ma,purtroppo arrivò la notizia dell'uccisione del nostro agente. Grande emozione, grandiose cerimonie,l'opinione pubblica italiana turbata. Fu allora che il governo annunciò la grande notizia: gli Usa istituivano una " commissione d'inchiesta" e invitavano alcuni italiani a " partecipare ai lavori". Fu una grande concessione.Della quale i "nostri" non seppero apprezzare la generosità.Ed infatti nacque un equivoco nel quale siamo stati trascinati per quasi 60 giorni. Nel senso che gli USA nel concederci di partecipare ad una loro commissione istituita ad hoc per " accertare i fatti" credevano di aver fatto nei nostri confronti un gesto di benevola generosità.Noi invece credevamo, pensavamo e ci aspettavamo che quella commissione servisse a " stabilire la verità". Quale verità, verbigrazia? Se i soldati USA avevano o no rispettato le consegne? Ma vi risulta forse che qualsiasi soldato di qualsiasi esercito che occupi territori altrui, di notte al buio perda tempo a chiedere: " chi va là? Altolà? " Ovvio scontato: prima spara. E poi, forse domanda " chi va là? Altolà?". Cosi fan tutti.E cosi avevano fatto i soldati USA in quella maledetta sera del 4 marzo 2005, in una zona periferica di Bagdad. Solo che stavolta era stato ucciso un ufficiale del nostro sevizio segreto e ferita una giornalista italiana. E, colmo di sventura, era stato ferito un altro ufficiale italiano che accompagnava i due. SI d'accordo. Sia l'ufficiale ferito sia la giornalista raccontano che " l'automobile non correva" e che " spari e luci sono stati avveriti contemporaneamente" E allora? Si vuole forse sostenere che i militari USA occupando l'Iraq non rispettino la consegna? Si vuole forse sostenere che sparano a casaccio? E si pretende che anche una commissione d'inchiesta messa su dagli USA dichiari tutto questo? E come giustificherebbero gli USA le migliaia di iracheni uccisi? NO non era possibile.Meraviglia anzi la debbanaggine dei tanti politici r giornalisti italiani che non avevano capito che la commissione d'inchiesta serviva a seppellire la verità. Non certo per gridarla ai quattro venti. Del resto siamo seri. Abbiamo denunciato, denunciato e riconosciuto che gli italiani quando negli anni '30 hanno riconquistato la Libia, abbiano usato la mano pesante. Così come abbiamo preso atto che ad Addis Abbeba dopo l'attentato a Graziani si scatenò una terribile rappresaglia. Bisogna essere cretini, cretini ed antifascisti per pensare che i metodi spicci che noi usavamo nelle colonie non venissero usati dai soldati USA per tenere sotto controllo un territorio vasto come l'Iraq. SI d'accordo: Noi italiani in stragrande maggioranza siamo cretini ed antifascisti. E non capiamo che cosi come noi usavamo le maniere forti quando esportavamo in Libia ed Etiopia la " civiltà romana" anche gli Yankees, nell'esportare in Iraq la " loro democrazia" usano gli stessi metodi che usavamo noi italiani. Noi che privi di memoria storica celebriamo la " liberazione" l'invasione straniera. Noi che avendo condannato le nostre " avventure coloniali" ci acconciamo a fare gli ascari delle avventure coloniali altrui. E siamo cosi cretinamente antifascisti dal credere che una commissione USA desse torto ai soldati Yankee e ragione ai nostri. Che essendo sudditi coloniali non sono credibili in nessun tribunale approntato dai vincitori. Conclusione? lo diciamo da tempo. Lo ripetiamo: fuori l'Italia dalla NATO, fuori la NATO dall'Italia. E, intanto affrettiamoci a ritirare i nostri soldati dall'Iraq.

PER UN FRONTE POPOLARE-FRONTE DI LIBERAZIONE NAZIONALE

Antonello CANTONETTI 28.04.05 14:21| 
 |
Rispondi al commento

Sono stra stra stra felice che queste regionali le ha vinte il centro sinistra/fed/unione/ulivo/ex dc/ex comunisti... sono extra extra extra felice che molto probabilmente vinceranno le prossime elezioni...
Voglio proprio vederli all'opera... cosi anche un fustigatore come Beppe Grillo non potrà più esimersi dal ricordare nei sui spettacoli chi ha permesseo che la fiat divorasse migliaia e migliaia di miliardi nostri (per costruire le macchine all'estero e non in italia), ricorderà chi ha permesso ai Benetton di diventare monopolisti, chi ha permesso al Trochetto dell'infelicità di acquisire tutto ciò che c'è da acquisite... chi infine ha protetto tutta questa classe economica che comanda senza soldi, anzi con i soldi dello stato... oppure tutto è accaduto negli ultimi 4 anni??? ahi ahi ahi.. Grillo Grillo... perchè dici solo mezze verità? No non dici menzogne, ma dici mezze verità... dilla tutta la verità... ricorda chi ci rapinò i conti correnti dall'oggi al domani, chi ci imposse la tassa per l'Europa... ci inventò l'IRAP per spostare il carico fiscale dalla grande impresa alla piccola impresa...
ma confido che dopo il 2006 lo dirai... e godo nell'attesa!

Andrea Monti 28.04.05 10:30| 
 |
Rispondi al commento

Chi abita in città è forse più fortunato perché ci sono le biblioteche pubbliche. Scegliere e leggere i libri ti aiuta a riflettere di più, come poi osservare quello che accade intorno. Con internet è più facile comunicare ma, dal momento che gli insegnanti non educano più alla vita, si può cadere vittime di tanti martellamenti che generano solo confusioni. Dalla confusione si passa alla debolezza, dalla debolezza alla prepotenza e all'arroganza (soprattutto per istinto di sopravvivenza) e ognuno di noi si fa, così, manipolare senza quasi rendersene conto. Basta iniziare la ricerca partendo da un fatto storico scelto a caso: leggere le interpretazioni da vari punti di vista (es. la storia d'Italia scritta da un asburgico) e, a poco a poco, arriva la facoltà (anzi: libertà) di distinguere. Si distingue meglio ciò che vuole la nostra coscienza e si distingue meglio chi ci inganna PER MANIPOLARCI. L'ha detto anche Beppe più volte: ci vuole conoscenza. Ci è stato dato: manipolazione del pensiero, occultamento di fatti storici, distorcimento delle parole, MANCANZA DI LIBERTA'. Quanti di voi sanno perché è stato costruito il muro di Berlinoe come poteva essere evitata la sua costruzione? quanti sanno cos'è successo durante la rivoluzione russa, da chi è stata bloccata e perché? quanti di voi sanno che è stato LUCKY LUCIANO a permettere agli alleati di sbarcare in Sicilia? quanti di voi sanno che la stessa Sicilia, prima dell'editto del 1492, era una terra ricchissima culturalmente ed economicamente, poiché in quell'isola convivevano - con tolleranza - ebrei, arabi ed anche cattolici? Cosa è rimasto, nei libri di storia cosiddetti ufficiali, di tutto questo?
Ci si deve documentare, senza smettere mai: CONOSCENZA e dignità.
grazie Beppe!

Hilde De Rossi 27.04.05 14:46| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Beppe.
grazie per darci una speranza, più di quanto ogni altro politico possa riuscire a fare, per ricordarci quanto è importante internet, almeno fin quando il grande occhio non metterà un limite anche a questo fenomenale strumento di democrazia e libertà. Per il resto, spesso si leggono cose che già sappiamo, ma che è utile rileggere, per continuare a riflettere. Non credo scenderai mai in politica, ed è giusto così... ma se dovessi farlo (non te lo auguro, non meriti esercizi di autolesionismo) il mio voto, e i voti del "popolo silenzioso" ci sarebbero abbondanti.
Non abituarti al peggio! Non abituiamoci al peggio.

piermario tronco 27.04.05 14:15| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei rispondere a Raffaele Gatto.
A parte gli errori di ortografia che voglio pensare dovuti alla tastiera del p.c. vai a fare un giro in quelle regioni,prov. e comuni governate da sempre da quelli che sono i dittatori della bandiera rossa.Non mi pare ci sia dittatura tuttaltro.E comunque dovresti essere preoccupato da chi ci sta governando ora.Questi si che sono degli incapaci(almeno spero a meno che non ci sia mala fede).E comunque sappi che noi che siamo rossi saremo i primi a sventare ogni tentativo di dittatura.Non abbiamo perso ne il gusto ne la voglia di democrazia anche a protezione di qualunquisti come te.
Rifletti

Francesco Maroni 27.04.05 13:46| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei rispondere a Raffaele Gatto.
A parte gli errori di ortografia che voglio pensare dovuti alla tastiera del p.c. vai a fare un giro in quelle regioni,prov. e comuni governate da sempre da quelli che sono i dittatori della bandiera rossa.Non mi pare ci sia dittatura tuttaltro.E comunque dovresti essere preoccupato da chi ci sta governando ora.Questi si che sono degli incapaci(almeno spero a meno che non ci sia mala fede).E comunque sappi che noi che siamo rossi saremo i primi a sventare ogni tentativo di dittatura.Non abbiamo perso ne il gusto ne la voglia di democrazia anche a protezione di qualunquisti come te.
Rifletti

Francesco Maroni 27.04.05 13:46| 
 |
Rispondi al commento

Prima di aprire la bocca, o prima di scrivere, bisognerebbe entrare in un biblioteca e STUDIARE, anziché fare affermazioni che denotano semplicemente tracotanza, debolezza e prepotenza. Ovvio che la mancanza di cultura porta a queste condizioni di paralisi mentale. Leggere molto, parlare il meno possibile e STUDIARE, perché quando si parla di ciò che non si conosce (Rosso= semidittatura) allora siamo messi veramente male. Molto male!

Hilde De Rossi 27.04.05 13:42| 
 |
Rispondi al commento

In fin dei conti, i politici sono il riflesso concreto di chi li ha votati. Se la maggiornaza degli italiani li ha votati (e continua a votarli), perché lamentarsi senza aver cambiato testa prima di entrare in cabina elettorale?

Hilde De Rossi 27.04.05 13:37| 
 |
Rispondi al commento

In fin dei conti, i politici sono il riflesso concreto di chi li ha votati. Se la maggiornaza degli italiani li ha votati (e continua a votarli), perché lamentarsi senza aver cambiato testa prima di entrare in cabina elettorale?

Hilde De Rossi 27.04.05 13:37| 
 |
Rispondi al commento

Non mi vorrei sbagliare ma le elezioni che ci sono state erano reggionali e non servivano per decidere chi deve governare.
E sono molto preocupato perche chi ha vinto le Reg. non sono all'altezza della situazione politicamente,ma solo dei galoppini che faranno solo dei danni al nostro stato,in quanto se dovvessero vincere anche alle politiche ci sarà una totale bandiera ROSSA quindi una semi dittatura.

Raffaele Gatto 27.04.05 12:52| 
 |
Rispondi al commento

E' un panorama desolante quello che ci sta intorno a cominciare dalle due camere di roma... anche i bambini dell'asilo schiamazzano tutto il giorno ma almeno hanno dalla loro parte l'età..e "diciamocelo": sono anche più divertenti

Benedetto Biagini 27.04.05 11:32| 
 |
Rispondi al commento

Lunedi' 25 aprile sono stato al corteo di Milano.
Mi sono commosso.Ho notato i vari leader del centrosinistra mescolati alla gente comune che rispondevano alle domande.Mi sono sembrati come noi comuni cittadini.
E poi i discorsi dei vari personaggi sul palco fino al nostro Presidente.
Bene fatto il Sindaco Albertini a non prendere la parola, lui con la piazza del 25 aprile non c'entra nulla.
Teniamo duro.Un anno passa presto

Francesco Maroni 27.04.05 10:41| 
 |
Rispondi al commento

ma avete o state ascoltando il vicepresidente del consiglio sig tremonti???
è un delirio !!!!!!!!!!!!!!!
ha persino affermato che Parmalat ed Argentina sono stati 2 brutti episodi di cui è meglio non parlarne più, e che comunque sono episodi che hanno intaccato esclusivamente i conti dei privati ?????
la colpa è dell'euro siamo noi che non lo sappiamo usare perchè non c'è stato insegnato a farlo.
io mi chiedo come fa ad esistere uno come tremonti.
ma basta cacciamolo e cacciamo tutti quelli come lui!!!!

Marina Schilirò 27.04.05 09:55| 
 |
Rispondi al commento

Buon giorno sono molto interessato alla possibilità di usare un biodiesel all'olio di colza , ho cercato un po' di informarmi , quasi tutti indicano Beppe Grillo nella fonte prima di questa notizia e la conferma del fatto che aggiungendo quest'olio al carburante la macchina funzioni regolarmente ,con un grosso risparmio economico ed un beneficio ambientale.
Nel sito http://www.forumodena.org/modules.php?op=modload&name=News&file=article&sid=1136 invece negano fermamente il tutto , mi dite qual'è la notizia vera? Grazie
Giuseppe Jannelli

Giuseppe Jannelli 26.04.05 15:53| 
 |
Rispondi al commento

Per Benito.
Non hai del tutto risposto, o forse non ti conviene.
Mi dici perchè avete perso le regionali??????
Capisco il tuo pensiere, ma non lo condivido, ognuno è libero di votare per chiunque, ma veramente tu che voti da sempre a destra sei contento che a guidare la coalizione ci sia il Berluska??? Sei sicuro????
Perchè una cosa è simpatizzare per la destra, un'altra che a guidarla ci sia uno come lui.
Non so se sono stato chiaro.
A riciao cumpà.

Paolo Consoli 26.04.05 13:49| 
 |
Rispondi al commento

Egregio Beppe, ha assistito, finalmente, ad un tuo spettacolo. Ero a Eboli e rivederti dopo tanti anni è stato bellissimo. Mi ha stupito vedere che non hai ricevuto nessuna mail nè prima nè dopo lo spettacolo benchè di problemi in tutta la piana da Salerno ad Agropoli ce ne siano tanti.
Vorrei esprimere solo un concetto per rispondere a Umberto Figliuzzi che lamenta la nomina di Buttiglione a ministro dei beni culturali. Preciso che non sono un simpatizzante di questo Governo (il cui capo per me dovrebbe tornarsene da dove è venuto) però, fermo restando che alla guida di un ministero così particolare sarebbe giusto ci fosse uno specialista, è preferibile comunque una persona di cultura (e Buttiglione lo è) che un qualunque politico da accontentare.
E comunque è la politica generale del Governo che conta: se consente la sanatoria edilizia su aree vincolate che conta chi sia il ministro?
Saluti, complimenti e auguri.
Peppe Scafuri

giuseppe scafuri 26.04.05 13:08| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe ma perchè ti preoccupi finalmente hanno messo due nuovi superministri a controllarci, Tremonti dice che per recuperare denaro basta vendere le spiagge, mentre lo squadrista dell'anno Storace si è messo in moto perchè era stanco di dover uscire la sera a fumare, e quindi promuoverà un tentativo di raggiro per la legge sul fumo. Evviva l'ignoranza.

Lorenzo Bruschi 26.04.05 10:27| 
 |
Rispondi al commento

Alle regionali ho votato un candidato di un partito diverso di quello delle politiche precedenti. Posso sapere perche' il mio voto lo si dovrebbe considerare come se fosse delle politiche?
Alle prossime politiche votero' quel canditato di quello schieramento con il programma che piu' mi soddisfa a quella data.
Io credo che questo gioco a strumentalizzare i voti degli elettori a proprio piacimento sia antidemocratico. Se votiamo per il Comune, Provincia si presentano persone legate a quell'incarico mentre a livello di elezione Politiche e' piu' facile affidarsi anche a tematiche e programmi con valenza internazionale.
Se non e' cosi' allora si cambino le regole e si voti con una x una volta sola ed eleggiamo Comune, Provincia, Parlamento, Senato...etc.
E' ovvio che non e' cosi che si puo' ragionare.
L'elettore deve andare dove meglio crede sempre votando uomini e programmi ed ogni elezione e' a se stante.

giorgio piccinetti 25.04.05 21:04| 
 |
Rispondi al commento

ben detto, a quando le nuove votazioni?
continua così beppe non mollare, io personalmente ti stimo molto
roberto

roberto rossi 25.04.05 12:59| 
 |
Rispondi al commento

Domande: quanti milioni di italiani hanno votato, alle recenti elezioni regionali,rispettivamente per il centro-destra ed il centro-sinistra? Esiste un elettorato differente tra elezioni politiche ed elezioni regionali? Ed allora che ci fanno questi ancora lì? Cosa si può fare per scalzarli democraticamente visto che loro altrettanto democraticamente ci impongono un altro anno e più della loro fallimentare legislatura? Il Primo Ministro ha qualche altra faccenduola privata da sistemare mentre ci rabbonirà con qualch'altra panzana?

Pierpaolo Picarelli 25.04.05 11:47| 
 |
Rispondi al commento

Caro sig. Grillo,
sono venuto al Suo spettacolo nella mia città e spesso visito questo blog. Tuttavia, mi permetto di rilevare che il Suo pensiero sarebbe molto più corretto e credibile se mettesse in luce le incongruenze presenti anche nella parte politica avversaria a Berlusconi.
Rischia, altrimenti, di trasformare un bello e utile sito in un blog di partito.
(Ad esempio, perchè non riporta le frasi che dopo le Regionali del 2000 furono espresse dai politici di sinistra? Non erano forse opposte a quelle di adesso? Perchè allora ha elencato solo quelle della CdL?)
Cordialmente
Roberto Rossi

Roberto Rossi 25.04.05 01:19| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
Io e mia moglie siamo venuti a vederti a Firenze.
Lo spettacolo ci è piaciuto davvero. Dobbiamo, però, dirti una cosa ce non abbiamo apprezzato, come a volte succede nelle migliori famiglie.
Hai elencato e spiegato mille cose giuste che non funzionano, le responsabilità di tanti politici e non solo....Tutto bene e tutto giusto, però in questo mondo triste, pieno di difficoltà, cattiverie, soprusi ecc.. non possiamo non avere almeno una speranza, un orizzonte con uno spiraglio, piccolo ma uno spiraglio di luce capace di dare speranza per un mondo migliore. Può darsi che il centrosinistra non sia il massimo possibile, però un cenno minimo di apertura da parte tua ce lo aspettavamo sia in relazione alle recenti elezioni regionali dove gli arroganti al governo hanno preso una bastonata micidiale, sia per il nostro futuro, soprattutto quello di Letizia, la nostra bambina di 6 anni che ha diritto a una speranza.
Invece non lo hai fatto. Questo ci ha lasciato l'amaro in bocca e te lo volevamo dire. Con stima.
Marco e Carmela Bonciolini da Montopoli in Val d'Arno (PI)

Marco Bonciolini 24.04.05 10:51| 
 |
Rispondi al commento

Perché ho smesso di leggere nei weekend IL CORRIERE DELLA SERA (da LUN a VEN non leggo)? 1) Dopo la liberazione della Sgrena e uccisione di Calipari, ho acquistato il Corriere. Un articolo era così intitolato: Gli USA chiedono scusa: "Verrà effettuata una approfondita indagine". Non mi risulta però che gli USA abbiano chiesto scusa, o no? 2) Il Corriere indugia parecchio sul gossip ed è capace di infilare tra GLI ESTERI, le vicende del Principato di Monaco e la storia di Carlo e Camilla: in un mondo con guerre civili, preventive, operazioni di mantenimento della pace, intifade, soprusi, kamikaze, è questo che un lettore si aspetta da GLI ESTERI quando legge un quotidiano?

stefania 1968 23.04.05 23:48| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei esporre la mia opinione sul perché le elezioni regionali sono andate come sono andate, anzi spiegare perché ho votato come ho votato. Io vado sempre a votare (ho saltato solo 2 referendum non per motivi politici ma cause "di forza maggiore"), leggo i quotidiani in maniera superficale il week end, non guardo tg salvo ogni tanto e di sfuggita il TG2, ascolto RADIO 24 mentre cucino e con i figli che mi parlano, praticamente non seguo dibattiti politici alla TV (seguo BALLARO' ma in contemporanea faccio altre 1000 cose): insomma non sono quel che si dice una persona informata. Sono andata a votare e ho scelto di dare il mio voto a Burlando anziché Biasotti (REGIONE LIGURIA) ma non saprei cosa rispondere a chi mi chiede cosa non mi è piaciuto di Biasotti. Perché ho votato così? Perché ho sentito alla radio che Berlusconi durante PORTA A PORTA aveva annunciato di avere un piano di ritiro per le truppe italiane a Settembre senza che ciò fosse vero e mentre Ciampi e Fini si trovavano in Gran Bretagna, mettendoli in imbarazzo insieme alla nazione Italia. Credo ci siano molte persone come me, che decidono a chi dare il voto in last minute, basando la propria decisione su eventi significativi ma assai meno rispetto ad altri. O no? Grazie.

stefania 1968 23.04.05 23:38| 
 |
Rispondi al commento

è proprio vero che i politici lavorano per noi

sal vatore de luca 23.04.05 21:43| 
 |
Rispondi al commento

Ti ringrazio, Beppe, per ciò che hai fatto con me. Mi hai fatto prendere consapevolezza che quello di cui ero convinto fino a poco tempo fa era offuscato da un'informazione scorretta e manipolata. Ho assistito al tuo spettacolo di Treviso e da lì ho fatto bene attenzione alla realtà politica ed economica che circondava me e l'Italia, valutando dati provenienti da strutture non di governo nazionale. Intendo dire che ho teso le orecchie su quello che continuava e continua ad affermare la Comunità europea e le Organizzazioni internazionali che insiste nel dirci che il nostro Paese sta soffrendo una situazione di malessere generale e che purtroppo adesso come adesso non si sta facendo niente per capovolgere questa tendenza. Per fare un esempio, come dicevi tu, le grandi aziende stanno scomparendo e quelle rimaste non è detto che siano proprio in salute, anzi. Da un momento all'altro è molto facile che ci sia un altro caso Parmalat, e poi un altro e poi un altro ancora. L'Italia deve tornare agli italiani, ma quelli veri, che l'hanno portata negli anni passati allo splendore internazionale di cui godeva (e mi riferisco a quelli fino agli anni settanta, cioè prima dell'uso indiscrimanato del deficit pubblico). Consiglio a chi può di scaricarsi dal web le trasmissioni straniere che parlano dell'Italia e del governo Berlusconi. Fanno prendere coscienza del fatto che siamo stati presi in giro, manipolati nell'informazione e che abbiamo dato in mano la gestione del nostro Paese a delle persone che purtroppo fanno soprattutto i propri interessi. E caspita questa non è retorica! Ciò che mi fa più male è che sono un elettore di destra e col mio voto ho dato assenso a questo stato di cose ed ora sono deluso. Sono deluso di me perchè non ho capito niente. Non ho capito che quello che dicevano i magistrati ed alcuni grandi giornalisti, tra cui il pacato Biagi, era vero. Ed invece io mi fidavo, mi fidavo nel sentirmi dire che era tutta una congiura dei rossi che mangiano i bambini contro i buoni. Sono di destra e rimarrò di destra ma mi non mi riconosco più nelle persone che ho votato fino a ieri e... non so cosa fare.

Enrico Giorgi 23.04.05 20:15| 
 |
Rispondi al commento

Ministro per i Beni Culturali: Rocco Buttuglione:

Ma vafangul!

...è come mettere Letizia Moratti all' Istruzione, Martino alla Difesa, Pisanu agli Interni, Siniscalco alle Finanze, e Alemanno alle Agricole e Forestali. (ops, ma ci sono già)

Mi piacerebbe che si istituisse un Ministero per i "Mali Culturali", allora si che ci vedrei benissimo Rocco Buttiglione!


Antonio Verdoliva 23.04.05 17:46| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe
sei per me mitico perche'ormai sei rimasto l'unico
(o uno dei pochi insieme al gabibbo) a difendere gli interessi dell'uomo qualunque, del consumatore "povero".

Vengo al dunque: viste le condizioni in cui versa la nostra economia, e per nostra economia intendo quella del mondo occidentale, esiste un unico mezzo per rendere questo mondo (il vecchio occidente) ed il nuovo che avanza (l'oriente di cina ed india)migliore e veramente "democratico":
non piu' il contratto dei metalmeccanici italiani o tedeschi ma il contratto dei metalmeccanici del mondo.
Fissiamo regole mondiali per il mercato del lavoro e che tutti i governi le riconoscano.
Tu paese non le riconosci ?
Non accettiamo le merci che vengono dal tuo paese.
Cosi per tutti i lavoratori: dai metalmeccanici ai tranvieri
ai tessili.

Bertinotti (che francamente e' il meno peggio in Italia) invece di andare in giro a farsi vedere
quanto e' bello e trendy con il cashmere organizzi,con gli altri paesi questa cosa (cosa fa senno' a Brussels ?).
E' un utopia ?
Lo dicevano anche agli illuministi ma hanno cambiato il mondo !!!!!
Il mercato e' globale: le regole devono essere globali !!!

Invece di andare in giro per il mondo a portare la democrazia con le bombe (vedi lo zio Sam in Iraq) portiamo regole che siano sinonimo di diritti !!!!!!!!!!!!!!!

Ciao caro e mi raccomando: MANDAMI QUALSIASI NOTIZIA CHE POSSA AIUTARMI AD ESSERE UN CONSUMATORE MENO SFRUTTATO PERCHE' COME GIUSTAMENTE HAI DETTO IN UNO SPETTACOLO,E' L'UNICO MOMENTO IN CUI SIAMO VERAMENTE CHIAMATI A VOTARE

Ciao

Roberto

roberto bonora 23.04.05 17:19| 
 |
Rispondi al commento

in effetti storace sta alla sanità come io alla fisica quantistica...

Alberto Prandini 23.04.05 16:03| 
 |
Rispondi al commento

Come ammalata cronica voglio conoscere le competenze del Sig. Francesco Storace da oggi nuovo Ministro della Sanità.
Il sig. Storace appena sfiduciato dai suoi elettori come Governatore della Regione Lazio, viene promosso MINISTRO!!!.
Come sempre la considerazione verso le categorie più deboli è da sempre prerogativa di questo governo. Fino a quando saremo disposti a stare zitti e a subire ???

tiziana colombo 23.04.05 14:47| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo la tendenza dittatoriale ha lasciato i suoi residui nella pseudo-politica che ci viene posta, con rammarico dobbiamo sfatare il mito che lo stato siamo noi.

Fernand De Porres 23.04.05 13:10| 
 |
Rispondi al commento

"bernabini"..gramigna che si espande e che è dura da estirpare..roba senz'anima. Della seria le mamme dei cretini son sempre più in cinta!!

Enzo.. ma ce l'hai con me?
Apparte che ho fatto critiche ai politici ci centrodestra anche peggiori delle tue..
Apparte ho ripetutamente detto di votare centrosinistra (anche se turandomi il naso)
Ma soprattuto non ho mai dico mai offeso nessuno.
Cerca di esser più chiaro quando ti esprimi e verifica bene quello che viene scritto (CREDO TU ABBIA LETTO UN MESSAGGIO DI QUALCUN ALTRO)
Inviterei poi a non parlare male di questa o quella persona ma a parlare dei fatti ee esprimere opinioni.

Gabriele Bernabini Commentatore in marcia al V2day 23.04.05 12:11| 
 |
Rispondi al commento

x Marco
Di sicuro Prodi non è uscito indenne facendosi leggi su misura come il caro Berlusca.
Secondo me è un buon pro.
Il mio cuore non batte per Mortadella. Ma pensare che a capo del governo del mio Paese c'è Berlusconi mi fa venire la nausea.

Alice Li Mandri 22.04.05 19:33| 
 |
Rispondi al commento

Meno male che c'è la TSI ! E' il canone che pago volontieri anche perchè mi consente di vedere il programma di BEPPE GRILLO del quale non sempre condivido quello che dice e come lo dice. Sono però convinto che BEPPE GRILLO è la "coscienza critica" di molti di noi.... e la coscienza spesso ... rompe. Beppe Grillo non si perda d'animo e men che meno si dia ... alla politica come suggerito da qualche mail.
Noi italiani siamo un popolo di "immemori" neanche smemorati ma proprio "immemori" : il computer ha la memoria e può tenere qualche KB, noi italiani ne siamo privi. E' proprio una questione genetica. Solo alcuni hanno la memoria e tra questi c'è BEPPE GRILLO.
Non so se è già stato toccato l'argomento, da poco mi sono collegato al "BLOG", ma Le sottopongo un argomento nel quale vale la pena di
guardarci dentro come fa Lei.
Si tratta della Lega - questa combriccola di forbacchioni che hanno l'abitudine di prendere la vacca per le palle e di gridare ... Roma ladrona:
mi domando e Le chiedo di verificare
-perchè non se la prendono più con Fazio (Antonio eh!) , non è più potere forte ?
- perchè poco o nulla si parla della banca padana e del suo stato finanziario?
- perchè poco o niente si dice della Scuola Padana di Varese dove la moglie di Bossi è la padrona e la direttrice?
- perchè poco o niente si dice dei Bossi fratello e figlio che sono stati assunti dalla Comunità Europea come "Assistenti accreditati" con uno stipendio di 12,750,00 Euro al mese (.. avete letto bene !) ?
E questi sono quelli che vorrebbero cambiare la
COSTITUZIONE !
E ci vengono a dire che ladrona è Roma !
Un cordiale saluto da l.d. preatoni.

lino d. preatoni 22.04.05 19:15| 
 |
Rispondi al commento

caro Grillo ritorno a scrivere per esorcizzare la nausea che mi attanaglia quando sento parlare i nostri beneamati politici. Mi sembra di essere ritornato bambino quando salivo su quei vecchi pulmann con quell'odore incancrenito di nafta, chiuso e chissà cos'altro il quale mi creava scompensi a livello gastrico fino a una traumatica ma salutare rimessa diretta. Adesso lo stesso effetto me lo fanno i politici, non riesco a mantenere la calma, sono assalito da miliardi di particelle catodiche le quali mi tolgono il telecomando dalla mano, mi incatenano al divano dicendomi: aspetta, vedrai che oggi il nostro politico di turno avrà più ritegno, non elargirà cazzate come al solito, ma puntualmente vengo smentito, mi divincolo e sbracato come un guappo mi libero dall'ipnosi e sogno ad occhi aperti, sogno di essere nel tempio come Sansone e portare con me per l'ultimo viaggio tutti i frequentatori di quei palazzi Romani inquinati da quella razza cialtrona ed impudica arrogante e presuntuosa, cafona ed ignorante.. che bel sogno!E che servizio per la nostra bella Italia. Un caro saluto e continua così.

Gianfranco B. 22.04.05 18:19| 
 |
Rispondi al commento

è stato edificante ascoltarti ieri sera a reggio calabria, un solo dubbio: il traffico, i camion vuoti, la tratta messina-rc, mangiamoci il nostro pane, beviamoci la nostra acqua....
....ma perchè allora dovrei comprare il branzino/spigola su internet? chi me la porta? come me la porta? e se quel giorno va solo a me il branzino il tir viaggia vuoto o lo portano in macchina...?
ma comunque questa è solo una goccia in un mare di verità che mi hanno fatto riflettere, forse non sarò da subito un uomo nuovo ma ho qualche motivo in più per mettere in discussione me stesso ed il mondo che mi circonda.

pasquale vazzana 22.04.05 18:09| 
 |
Rispondi al commento

caro Beppe
l'Italia è un Paese di politici: tutti sono bravissimi a riempirsi la bocca e la pancia, piangendo del più e del meno. Pochi sono coloro che lavorano sul serio e troppi quelli che decidono (ma cosa decidono? e soprattutto sono capaci di decidere qualcosa?) e che non producono. Forse che qualche famoso politologo ha affermato che "i sistemi con grandi contraddizioni al loro interno sono destinati a fallire?". Se fosse vero l'Italia corrisponde perfettamente a questo asserto.

marco morbidoni 22.04.05 18:02| 
 |
Rispondi al commento

USCIAMO DA QUESTA PALUDE
Sembra inverosimile ma devo coonstatare come ancora ci siano persone che, forse per scarsa informazione, o perchè di perte per un "pro domo sua" si stanno "azzuffando" in questo spazio ipertestuale chi a difesa del sinistra-centro chi a difesa del centro-destra, logicamente senza escludere le estreme sia di sinistra che di destra, facendo finta di non capire che sia gli uni che gli altri sono la faccia della stessa medaglia omologatrice e truffaldina. Il rammarico è che ci siano ancora dei "gonzi" di popolo che credono alle favolette che questi loschi figuri politici nazionali vogliono propinarci. Vorrei provare, e, senza fare il saccente, a far aprire gli occhi a coloro che vogliono vedere e a coloro che ancora sperano in questa o quelll'altra coalizione riportando di seguito un'intervista rilasciata nel 1996 da Licio Gelli all'Indipendente sperando che quest'ultima possa far riflettere i più. Quando Gelli parla di Berlusconi, è lapidario: " Ha preso il nostro Piano di Rinascita e lo a copiato quasi tutto" dichiara all'indipendente nel febbraio 1996.Il Piano di Rinascita Democratica era il programma politico della P2. Fu sequestrato all'aeroporto di Fiumicino nel sottofondo malamente camuffato di una valigia di Maria Grazia Gelli figlia di Licio, che stava tornando in Italia da Nizza. Il documento è databile attorno al 1976. Dopo averli fatti rinvenire, Gelli ha avuto cura di introdurre nuovi elementi di confusione precisando, nel giugno 1984, che il piano di rinascita non è mai esistito. Esso era solo un insieme di appunti che dovevano servire da scaletta per una serie di articoli e relazioni. " non altro - dirà lo stesso gelli- che un'esposizione sullo stato della nazione, lecita per qualsiasi cittadino che voglia esprimere il suo punto di vista sull'andamento generale del paese". Sta di fatto che, rileggendo oggi questo piano, esso risulta profetico. Prevede, infatti, di " usare gli strumenti finanziari per l'immediata nascita di due movimenti l'uno a sinista e l'altro a destra". Tali movimenti " dovrebbero essere fondati da altrettanti club promotori". Nell'attesa, il Piano suggerisce che con circa 10 miliardi è possibile " inserirsi nell'attuale sistema di tesseramento della DC per acquistare il partito". Con " un costo aggiuntivo dai 5 ai 10 miliardi" si potrebbe poi " provocare la scissione e la nascita di una libera confederazione sindacale". Per quanto riguarda la stampa, " occorrerà redigere un elenco di almeno 2 o 3 elementi per ciascun quotidiano e periodico in modo tale che nessuno sappia dell'altro"; " ai giornalisti acquisiti dovrà essere affidato il compito di simpatizzare per gli esponenti politici come sopra". Poi bisognerebbe; " acquisire alcuni settimanali di battaglia", " coordinare tutta la stampa provinciale e locale attraverso un'agenzia centralizzata", 2 dissolvere la RAI-TV in nome della libertà di antenna"; " punto chiave è l'immediata costituzione della TV via cavo da impiantare a catena in modo da controllare la pubblica opinione media nel vivo del paese". La giustizia va ricondotta " alla sua tradizionale funzione di equilibrio della società e non già di eversione". Per questo, è necessaria lòa separazione delle carriere del pubblico ministero e dei giudici, " l'istituzione pubblica dei processi nella dialettica fra pubblica accusa e difesa di fronte ai giudici giudicanti", la " riforma del consiglio superiore della magistratura che deve essere responsabile verso il parlamento". Molto è già stato realizzato. Per il resto si vedrà. Che fine hanno fatto gli altri " fratelli" di loggia? Alcuni hanno fatto proprio una brutta fine. Sindona, dopo essere stato condannato per l'omicidio di Giorgio Ambrosini è morto in carcere per una tazzina di caffè al veleno. Il suo successore nella finanza d'avventura, Roberto Calvi, tessera n. 1624, ha gettato la più grande Banca Italiana, il Banco Ambrosiano, nelle braccia della P2 che gli ha sottratto un fiume di miliardi e lo ha fatto finire in bancarotta; alla fine,il 18 giugno 1982, è stato trovato penzolante sotto il ponte dei frati neri a Londra. Mino Pecorelli, tessera n. 1750, giornalista in contatto con i servizi Segreti, direttore di OP e piduista anomalo che voleva giocare in proprio, è stato crivellato di colpi nella sua automobile, il 20 marzo 1979.

OLTRE LA DESTRA E LA SINISTRA
PER UN MOVIMENTO DI POPOLO UN FRONTE DI LIBERAZIONE NAZIONALE

Antonello CANTONETTI 22.04.05 17:50| 
 |
Rispondi al commento

gabriele bernabini, ma chi è costui un risultato embrionale del mercato berlusconiano??Ma come si fà ancora oggi a sostenere (lui..innanzitutto) poi i "la russa", gli "schifani", i giovanardi, i bondi (mi sembra l'immagine dell'eunuco a corte), i nania..e l'elenco è infinito. Come si fà a sostenere una cozzaglia di gente che ha messo uno schieramento di incasinatori legali (gli avvocati..) che stanno in parlamento e poi nei tribunali a difendere le onorabili società del malaffare. Come si fà a non distinguere che siamo in mano a gente di governo che sta "magnando a piene ganasce", "FRANZA SPAGNA PURCHE'SE MAGNA", a partire dagli "ometti" della lega. Ma come si fà...!! C'è un'unica spiegazione. Chi ancora adesso sostiene questa parte, sta offendendo l'intelligenza umana..o meglio non ne ha. E' per questo che fanno affari le "vanna marchi...e resto" trovano terreno fertile, dove per nostra sfortuna nascono sempre di più questi "bernabini"..gramigna che si espande e che è dura da estirpare..roba senz'anima. Della seria le mamme dei cretini son sempre più in cinta!!

enzo 22.04.05 15:51| 
 |
Rispondi al commento

per amor di completezza, e come richiesto da una signora di cui ho letto il post poco fa, inserisco il link con l'elenco completo degli iscritti alla P2. per chi ne volesse sapere di piu' una buona panoramica viene fatta dal sito 'wikipedia'. trovate il link alla home page di questo blog.
buon divertimento!

http://www.archivio900.it/finestresul900/approfondimenti/iscrittiP2.htm

michel torrisi 22.04.05 15:22| 
 |
Rispondi al commento

per amor di completezza, e come richiesto da una signora di cui ho letto il post poco fa, inserisco il link con l'elenco completo degli iscritti alla P2. per chi ne volesse sapere di piu' una buona panoramica viene fatta dal sito 'wikipedia'. trovate il link alla home page di questo blog. buon divertimento.

michel torrisi 22.04.05 15:21| 
 |
Rispondi al commento

leggendo i commenti tutti quanti noi abbiamo qualcosa da dire.questo denota il malcontento dei cittadini stufi di subire le angherie dei nostri governanti.invece di attaccarci e litigare tra noi CREIAMO un movimento apolitico e andiamo in piazza a farci sentire.continuando a scrivere sul blog non otterremo nulla.SVEGLIAMOCI e diamoci una mossa.

luigi fioravanti 22.04.05 14:24| 
 |
Rispondi al commento

alcuni post mi fanno veramente rabbia.. ci sono dei botta-risposta tra destra e sinistra al limite della buona educazione. Mi sembra chiaro che questo sia un blog libero, dove ognuno puo' commentare come meglio gli pare, ma sarebbe bene secondo me indirizzare la discussione verso argomenti di un certo interesse per tutti, piuttosto che continuare in inutili faide interne e personali che poco hanno a che fare con un comportamento civile ed intelligente. Certi commenti fanno saltare i nervi, ne leggo di incredibili provenienti dall'una e dall'altra parte, ma forse, dopo una risposta corretta ed intelligente, sarebbe meglio lasciar perdere chi, per sua natura, o arroganza, o deviata appartenenza ad un'ideologia politica non e'piu' in grado di portare avanti una discussione corretta, di scrivere post intelligenti ed esaurienti su argomenti di interesse comune, ma inizia quasi a sbattere i piedi, non ascoltando cio' che gli altri hanno da dire ma aspettando soltanto il suo momento per parlare, per imporre il suo pensiero, per cercare di aver ragione ad ogni costo. oltre ad essere un comportamento profondamente infantile, mi ricorda molto l'atteggiamento comune delle persone di cui tanto male diciamo: i nostri stessi politici. o sbaglio?

michel torrisi 22.04.05 14:19| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe
è tanto tempo purtroppo che non Ti vedo,
oggi molto rapidamente voglio denunciare quanto ho sentito questa mattina velocemente alla radio, e cioè che l'ex presidente della Regione Puglia ha fatto approvare una norma/legge che prevede per un ex presidente regionale l'utilizzo della macchina blu con autista anche se non è più in carica ...
mi è salita in corpo una rabbia tremenda ...
e lancio un appello, come possiamo fare, restando nell'ambito della legalità per denunciare questa cosa ?

Fausto Tavelli 22.04.05 14:10| 
 |
Rispondi al commento

Per Gigi Mascheroni:

ciao amico. leggo il tuo post, e voglio completare una tua affermazione. Non e' vero che chi vota Berlusconi e' necessariamente un ignorante (nel senso che 'ignora' determinati fatti illuminanti; non voglio offendere nessuno). Puo' anche essere molto, molto ricco. Oppure essere un buon mafioso.

PS: siamo compaesani, io sono di Gorizia!

michel torrisi 22.04.05 13:59| 
 |
Rispondi al commento

non ha bisogno di commenti.


"Le pagine gialle della P2"
di Marco Travaglio – tratto da "Avvenimenti" dell' 08.04.2005

Ovvero, cosa fanno adesso?

- Berlusconi Silvio (tessera n.1816): ...

- Cicchitto Fabrizio (tessera n.2232): deputato e vicecoordinatore nazionale di Forza Italia, nonchè editorialista de Il Giornale.

- Ciuni Roberto (tessera n.2101): collaboratore de Il Giornale e Panorama.

- Costanzo Maurizio (tessera n.1819): conduttore di Buona Domenica e de Il diario su Canale 5 nonché consulente per La 7.

- Croce Giuseppe (tessera n. 2071): Giudice per le Indagini Preliminari a Roma.

- De Carolis Massimo (tessera n.1815): avvocato, amico di Siniscalco, attuale esponente di Forza Italia.

- Donelli Massimo (tessera n. 2207): attuale direttore di TV Sorrisi e Canzoni (Gruppo Mediaset).

- Fiori Publio (tessera n. 1878): deputato di AN e attuale vicepresidente della Camera.

- Gervaso Roberto (tessera n. 1813) : ha una rubrica fissa su Rete 4 (Peste e corna) e sul Messaggero.

- Manca Enrico (tessera n. 2148): dirige l'associazione "Pol-Is" per il "rinnovamento della politica e della democrazia". Attualmente nelle file della Margherita.

- Martino Antonio (aveva presentato domanda scritta di affiliazione, non fecero in tempo ad approvare il suo ingresso nella P2): attuale Ministro della Difesa.

- Memmo Roberto (tessera n. 1651): avvocato e finanziere dirige la "Fondazione Memmo per l'arte e la cultura".

- Mosca Paolo (tessera n.2100): oggi direttore del rotocalco Vip e titolare di rubrica fissa quotidiana su Unomattina, in Rai.

- Nebiolo Gino (tessera n. 2097): attuale giornalista del Foglio di Ferrara e del Giornale di Sicilia.

- Picchioni Rolando (tessera n.2095): attuale segretario della Fondazione del Libro di Torino (ente organizzatore del Salone del Libro) e direttore esecutivo del World Political Forum. Viene dato come candidato alla poltrona di assessore alla cultura nella nuova giunta regionale piemontese.

- Rizzoli Angelo (tessera n. E.19.77): attuale produttore di cinema/ tv per Rai e Mediaset.

- Savoia Vittorio Emanuele (tessera n. 1621): mediatore d'affari.

- Selva Gustavo (tessera n.1814): deputato di An, attuale presidente della Commissione Esteri.

- Sensini Alberto (piduista "interruptus", come Antonio Martino): giornalista del Gazzettino.

- Trifone Trecca Fabrizio (tessera n. 1748): titolare di rubrica fissa di medicina "Vivere bene" su Rete 4.

- Valori Giancarlo Elia (fascicolo n. 0283, espulso dallo stesso Gelli): Presidente della Società Italiana Autostrade e del consorzio di telefonia "Blu" e attuale Presidente dell'Unione Industriale di Roma.

www.disinformazione.it

un saluto a tutti..
Ciao Beppe!

michel torrisi 22.04.05 13:49| 
 |
Rispondi al commento

Per Benito
Bene siamo della stessa provincia, ma perchè scrivi in maiuscolo, non riesci a dialogare in maniera democratica, suppongo che se fossi di fronte a me urleresti.
Questo è segno di scarso valore democratico, ma ripeto col nome che porti è quasi ovvio.
So come siamo fatti noi siciliani, da oltre 20 anni sono andato via da giù, e ti garantisco che la storiella che siamo noi solo noi, la conosco bene. Giù non è cambiato nulla, anzi.
Il fatto che sia una regione autonoma non dimostra che le cose possano andare meglio, forse sicuramente peggio. Il fatto che ultimamente non si parli + di mafia, questo mi angoscia, perchè vuol dire che gli affari, per loro, stanno andando bene. Non credi?
Quello che non mando giù e che Vi ostinate a non vedere, che il Sud da solo non verrà mai fuori da questa situazione, e con la Lega sarà peggio. Non puoi negarlo.
In Italia manca il senso di civiltà, viene prima il profitto poi coloro che te lo procurano, cioè chi compra. Ed al governo comanda uno che di profitto ne sa, e non guarda altro. Ma la vita e la politica meno male, sono altre cose.
Comunque resta il fatto che la gente gli ha voltato le spalle, un motivo ci sarà, e non penso siano tutti comunisti, ma penso non condivida la sua politica. Se tu poi vedi solo positivo, probabilmente ci sarà qualche altro motivo che al momento mi sfugge.
Il mio non è un inno al centro-sinistra, come ti ho già detto, negli ultimi 30 anni si vota il meno peggio, nessun ideale, nessun colore.
Penso che personaggi politici all'altezza non ce ne siano in giro, quelli in grado di fare la differenza, mi riferisco ai vari Berlinguer, Almirante......
Ritornando al discorso dei lavori fatti in Sicilia, ma veramente sei convito che il ponte sia una cosa da fare? Sai che ci sono zone giù dove non arriva ancora l'acqua, sai che le ferrovie sono obsolete ed monorotaie?
Sai.......no non lo sai o fai finta.
Ciao cumpà

Paolo Consoli 22.04.05 13:47| 
 |
Rispondi al commento

Bene siamo della stessa provincia, ma perchè scrivi in maiuscolo, non riesci a dialogare in maniera democratica, suppongo che se fossi di fronte a me urleresti.
Questo è segno di scarso valore democratico, ma ripeto col nome che porti è quasi ovvio.
So come siamo fatti noi siciliani, da oltre 20 anni sono andato via da giù, e ti garantisco che la storiella che siamo noi solo noi, la conosco bene. Giù non è cambiato nulla, anzi.
Il fatto che sia una regione autonoma non dimostra che le cose possano andare meglio, forse sicuramente peggio. Il fatto che ultimamente non si parli + di mafia, questo mi angoscia, perchè vuol dire che gli affari, per loro, stanno andando bene. Non credi?
Quello che non mando giù e che Vi ostinate a non vedere, che il Sud da solo non verrà mai fuori da questa situazione, e con la Lega sarà peggio. Non puoi negarlo.
In Italia manca il senso di civiltà, viene prima il profitto poi coloro che te lo procurano, cioè chi compra. Ed al governo comanda uno che di profitto ne sa, e non guarda altro. Ma la vita e la politica meno male, sono altre cose.
Comunque resta il fatto che la gente gli ha voltato le spalle, un motivo ci sarà, e non penso siano tutti comunisti, ma penso non condivida la sua politica. Se tu poi vedi solo positivo, probabilmente ci sarà qualche altro motivo che al momento mi sfugge.
Il mio non è un inno al centro-sinistra, come ti ho già detto, negli ultimi 30 anni si vota il meno peggio, nessun ideale, nessun colore.
Penso che personaggi politici all'altezza non ce ne siano in giro, quelli in grado di fare la differenza, mi riferisco ai vari Berlinguer, Almirante......
Ritornando al discorso dei lavori fatti in Sicilia, ma veramente sei convito che il ponte sia una cosa da fare? Sai che ci sono zone giù dove non arriva ancora l'acqua, sai che le ferrovie sono obsolete ed monorotaie?
Sai.......no non lo sai o fai finta.
Ciao cumpà

Paolo Consoli 22.04.05 13:46| 
 |
Rispondi al commento

Mogliano Veneto, 11 dicembre 2004
Cerimonia d'inaugurazione dei lavori del Passante di Mestre, alla presenza del Presidente del Consiglio dei Ministri, On. Silvio Berlusconi

Benito Le Rose 22.04.05 12:24| 
 |
Rispondi al commento

Ora probabilmente qualcuno me ne dirà di tutti i colori, ma io sono convinto di una cosa.
Perchè non si pone un limite alla ricchezza?
Non che tutti debbano disporre delle stesse cose, non sarebbe giusto.
Solo porre un limite.
Quando una persona dispone di beni per vivere nel completo sfarzo per generazioni e generazioni, che senso civile, cristiano e umano ha il fatto che costui continui a guadagnare smisuratamente? Se questo vortice si potesse interrompere in qualche modo io sono convinto che magari ogni anno qualcuno di meno morirebbe di fame.
Ringrazio per lo spazio concessomi e saluto.

Omar Quaranta 22.04.05 12:24| 
 |
Rispondi al commento

Martedì, 21 dicembre 2004 -
Inaugurata la tratta autostradale di completamento della Messina - Palermo, alla presenza del Presidente del Consiglio dei Ministri.

Benito Le Rose 22.04.05 12:23| 
 |
Rispondi al commento

COSA FA IL CENTRO DESTRA PER IL SUD??
COPIO E COLLO
21 marzo 2005 -
Autostrada Catania-Siracusa: apre il cantiere.

Benito Le Rose 22.04.05 12:22| 
 |
Rispondi al commento

X BERNARBINI
COSA FA IL CENTRO DESTRA PER IL SUD??
COPIO E COLLO
Entrano in vigore il prossimo 29 aprile le norme contenute nella legge n. 49 del 6 aprile 2005 in materia di “messaggi pubblicitari ingannevoli diffusi attraverso mezzi di comunicazione”.
A comunicarlo è il Governo italiano nella newsletter numero 15/2005, aggiungendo che il provvedimento, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 14 aprile 2005, punisce con multe salate la promozione di prodotti i cui requisiti non rispondono alla realtà, ingannando così i consumatori.
Un ruolo fondamentale – si legge nella nota - sarà svolto dall'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (AGCM) che, oltre a definire quali sono in concreto i casi di pubblicità ingannevole, potrà disporre di nuovi strumenti sanzionatori che possono arrivare anche alla sospensione dell'attività d'impresa fino a 30 giorni in caso di reiterato rifiuto a correggere i messaggi pubblicitari. Per ulteriori approfondimenti: www.governo.it.

Benito Le Rose 22.04.05 11:56| 
 |
Rispondi al commento

Quanto ai cantieri e alle opere pubbliche..
Il vero successo del governo berlusconi...


Siete fantascientifici...
le opere le avete fatte voi, i cantieri li avete aperti voi???

Anche voi ne ascoltate tanto di Tg3 e ne leggete molto di unità!!!

Le uniche opere vostre sono il traffico, perchè non fate niente, perchè avevate opere in programma senza sotto i finanziamenti, queste sono le cose che fate voi...

VOi che siete in ostaggio dei verdi e di pecora SCANIO che blocca tutto, qualsiasi anmmodernamento degno di un paese civile!

Riccardo Montolini 22.04.05 11:47| 
 |
Rispondi al commento

Caro Bernarbini,

tu farnetichi...
Io vengo qui e dico la mia!
Siete talmente democratici che volete un forum tutto x voi.. dove elogiare il vostro centrosinistra, il vostro prodi che con quella faccia solo un paio di stupidi lo possono votare... insomma dove dire e sentire dire solo quello che volete sentirvi dire...
E' UN REGIME...
Voi non sapete neanche cosa vuol dire LIBERTA'

Il vostro è il vero regime, quello dell'informazione,della cultura, dei sindacati, della macchina pubblica stra-burocratizzata.

Riccardo Montolini 22.04.05 11:42| 
 |
Rispondi al commento

Caro Bernabini,

ma cosa sta dicendo...
Io leggo benissimo quello che scrive...

Lei pensa di essere il padrone della verità.. perchè non posso dire "GRANDE"?
Me lo vieta lei perchè non la pensa così?

Io guardo SKYTG24 quindi non mi tocca il suo discorso sul TG4. Perchè L'unità è forse diversa dal nostro Tg4.
Ha letto per caso cosa ha scritto su storace.. Incredibile... La vergogna dell'Italia siete voi!

Riccardo Montolini 22.04.05 11:37| 
 |
Rispondi al commento

X BERNARBINI.
MI DICA CHE C E DI STRANO A SCRIVERE DELLE OPINIONI DIVERSE DELLE SUE.
MA QUI NON E UN BLOG LIBERO???
OPPURE DI PARTE. SE E COSI ME LO DICA CHE NON SCRIVO PIU.

Benito Le Rose 22.04.05 11:34| 
 |
Rispondi al commento

A me è venuto un dubbio.. Così come sul sito di FORZA ITALIA (http://www.forza-italia.it/failatuaparte/forum.htm) c'è tutto un vademecum per il buon "azzurro" per divulgare la parola di Silvio... Mi viene il sospettoche il centrosinistra abbia fatto un'operazione uguale e contraria.. Consigliando ai propri elettori di andare sui vari Forum e, fingendosi di centrodestra, di scrivere le STR..UPIDAGGINI che scivono i vari Montolini o Le Rose.. In effetti nel leggere i loro POST viene ancor più voglia di non votare il loro "GRANDE" governo.
Il dubbio sulla possibilità di questa manovra fatta dal centrosinistra mi viene perchè le cose che scrivono questi Signori sono esageratamente.. STRANE..

Gabriele Bernabini Commentatore in marcia al V2day 22.04.05 11:29| 
 |
Rispondi al commento

X CONSOLI.
DIMENTICAVO,SICILIA REGIONE AOTONOMA.

Benito Le Rose 22.04.05 11:28| 
 |
Rispondi al commento

X CONSOLI.
GUARDA CHE IO SONO DEL ,PALAGONIA (CT),LO SO CHE IN SICILIA ABBIAMO MOLTI PROBLEMI ,MA NON CREDI CHE LA COLPA SIA SOPRATTUTTO NOSTRA ,CHE ASPETTIAMO CHE VENGA CHI SA CHI PER AGGIUSTARE LE COSE,NON PENSI CHE DOVREBBE ESSERE IL POPOLO SICILIANO A CAMBIARE LE COSE CHE NON VANNO,SE LA LEGA C E LA COL SUD ,NON CREDI CHE E UNO STIMOLO IN PIU PER NOI SICILIANI DIMOSTRARE CHE NON SIAMO QUELLO CHE PENSANO L ORO,NON CREDI CHE E ORA DI FINIRLA DI PIANGERE E CREARCI NOI I POSTI DI LAVORO SFRUTTANDO LE RISORSE CHE ABBIAMO,TURISMO AGRICOLTURA,INVECE DI ASPETTARE CHE VENGONO A FARE DELLE INDUSTRIE CHE NON FUNZIONEREBBERO MAI DA NOI.SAI MOLTO BENE COME SIAMO NOI SICILIANI,TANTO E COLPA DELLO STATO E COLPA DI QUELLO DELL ALTRO MA NON DIAMO MAI LA COLPA A NOI STESSI,POI PIANGIAMO CHE LE COSE VANNO MALE.

Benito Le Rose 22.04.05 11:24| 
 |
Rispondi al commento

Riccardo Montolini scrive: "Perchè.. grandi siete solo voi di sinistra...?? siete stati anche voi al governo e avete fatto solo male..."
Altra dimostrazione di saper parlare ma non saper ascoltare. Io pensi che le ho anche dato ragione su D'Alema.. Dov'è scritto che i governi di centrosinistra sono stati grandi?
E' solo Lei (le dò atto del coraggio) che ha definito "grande" un governo.
Io e con me tantissimo che votano il centrosinistra lo fanno solo per esclusione.. E' Lei che definisce "grande" questo governo.
le do un consiglio spassionato.. Si faccia una bella vacanza, la smetta di guardare il Tg4 e scopi un pò di più...
MA QUESTA VOLTA LEGGA QUELLO CHE VIENE SCRITTO.

P.S. Lei comunque si merita sul serio il Primo Ministro che ha. (GRANDE..)


Gabriele Bernabini 22.04.05 11:23| 
 |
Rispondi al commento

Per Benito Le Rose e per tutti quelli che la pensano così.
Con un nome che ricorda un ventennio di purghe e di guerre, è logico pensarla così.
Ma vorrei rammentarti una cosa molto semplice, che spesso leggo anche in questo blog, e cioè che moltissimi italiani hanno raggiunto una tale sfiducia nella politica e in questi politicanti che alla fine vota il meno peggio.
Destra-Sinistra-Centro, sono solo chiacchere, negli ultimi 30 anni ho sentito sempre le stesse cose, l'Italia è un paese vecchio, nello stile nel suo ordinamento politico, nella sua costituzione. L'Italia è un paese fatto di poteri forti e indistruttibili che lavorano alle spalle di tutti i governi condizionandone l'andamento.
Tutto quello che dici sulle opere compiute dal centro-destra, sarà sicuramente vero, ma puoi darmi atto che l'Italia da tutto questo ne esce ancora + diviso fra Nord e Sud, e il voto delle regionali non lascia spazio ad altre interpretazioni.
Tu parli di ponte di 154000 posti di lavoro.....
Ma lo sai che per andare da Palermo a Catania, circa 200 km, in treno impieghi 5 ore? Cosa me ne frega a me se tu farai Roma-Milano in 3 ore o se andrai a Parigi molto + velocemente, cosa me ne frega se ci sono 154000 persone che lavorano in +, se sono tutti con contratto a termine o part-time, se dal Sud oltre 100000 persone sono andate a lavorare fuori dalla propria terra?
Secondo te perchè uno della stessa coalizione, Follini, chiede un cambio drastico della politica, per me è perchè ha capito che con la Lega non faranno molta strada, oppure spaccheranno in maniera letale l'Italia.
Non pensare che il Sud può essere solo un comodo serbatoio di voti, il Sud ha reclamato ed in maniera forte.
Sono concorde nel non dare aumenti solo per ricavarne consensi, ma ricordati che questa politica l'ha fatta per 50 anni la DC, creando innumerevoli posti di lavoro ed addirittura creando ministeri che non servivano, ed una grossa rappresentanza sta ancora con il tuo governo di centro-destra, il resto con Prodi.
Saluti

Paolo Consoli 22.04.05 11:12| 
 |
Rispondi al commento

X BUCCI.
BEPPE GRILLO SA SOLO FAR RIDERE ,SE ANDRA IN POLITICA FARA SOLO RIDERE PERCHE E UN COMICO E TALE RESTERA.
ANKIO POSSO CRITICARE TUTTI I PAESI DEL MONDO PER QUELLO CHE NON VA MICA SIA TANTO DIFFICILE.
VIVO IN SVIZZERA,LE SEMBRA GIUSTO CHE PAGO 80 FRANCHI AL MESE DI CASSA MALATTIA PER MIO FIGLIO??
LE SEMBRA GIUSTO CHE PAGO 14 MILA FRANCHI L ANNO DI TASSE??LE SEMBRA GIUSTO CHE NON MI FANNO VOTARE??LE SEMBRA GIUSTO.......COME VEDE LE CRITICHE LE TROVO ANKIO E DAPERTUTTO.
MA MANDATELO A LAVORARE QUEL GRILLETTO

Benito Le Rose 22.04.05 11:11| 
 |
Rispondi al commento

Beppe,sei un uomo intelligente,ma...non leggo molto -o quasi niente-del tuo pensiero sui vari Prodi,Fassino,Diliberto,Dini,Di Pietro,D'Alema,etc,insomma sul c.d. centro-sinistra,fermo restando-per me -che il più coerente e credibile di tutta l'Unione è e resta Bertinotti,perlomeno non usa bizantinismi e dichiara con trasparenza la sua politica!Che ne dici? Sarei interessato ad un tuo commento! Saluti!

ennio azzolini 22.04.05 11:05| 
 |
Rispondi al commento

X ALA SINISTRA.
TUTTO QUELLO CHE SI STA FACENDO E OPERA DELLA SINISTRA.......TUTTO QUELLO CHE SE FATTO E DELLA SINISTRA....MA ALLORA PERCHE VI LAMENTATE SIETE AL POTERE DA SEMPRE E NON LO SAPEVATE MHA.....

Benito Le Rose 22.04.05 10:58| 
 |
Rispondi al commento

non capisco come si possa impedire all'unica voce libera del paese di aprire gli occhi della gente e di far capire a tutti che il marcio e' annidato sia a destra come a sinistra in egual misura. Sono straconvinto che il signor GRILLO sia l'unica possibilita' per chi crede ancora in una nazione veramente libera.Spero che Lei si decida al piu' presto ad entrare in politica, per cambiare radicalmente il sistema e dare una speranza a tutti i puri!

Gianluca Bucci 22.04.05 10:52| 
 |
Rispondi al commento

Egregio signore Benito (sarà una combinazione?) Le Rose davvero lei crede che tutte quello da lei elencato siano cose fatte dal pelato?
Di quali RIFORME parla? Della Moratti che vuole che un ragazzino di 13 anni scelga cosa fare della sua vita? O della cosidetta DEVOLUTION che vuole spaccare il paese a danno delle regioni del Sud?
E poi: ma il signor Benito lo sa che i cantieri autostradali oggi attivi sono stati finanziati dal precedente governo di centrosinistra? Gli unici cantieri previsti da Berlusconi sono la variante di Mestre e il Ponte sull Stretto ... opere che non si potranno mai fare per reali impedimenti tecnici. O il signor Benito crede che le foto che ha visto di queste opere siano vere: si tratta di progetti!!!
Non voglio dilungarmi sugli altri "pacchi" venduti da Berlusconi, ma sul fatto che il tasso di disoccupazione sia sceso non posso esimermi di commentare: Lei sa perchè è sceso? PERCHE' IL CONTEGGIO SI FA FACENDO LA DIFFERENZA DEGLI ISCRITTI ALLE LISTE DEL COLLOCAMENTO: LA DIFFERENZA E' EFFETTIVAMENTE NEGATIVA, MA SOLO PERCHE' SONO DIMINUITE LE ISCRIZIONI AL COLLOCAMENTO. QUESTO SIGNIFICA CHE I GIOVANI HANNO PERSO ANCHE QUELL'ULTIMA SPERANZA CHE AVEVANO: L'ISCRIZIONE AL COLLOCAMENTO. QUESTO GOVERNO QUESTO HA FATTO DAVVERO PER BENE: HA FATTO PERDERE LA FIDUCIA NEL FUTURO DEI NOSTRI GIOVANI.
Viva l'Italia ... e Ora e sempre Resistenza

Ala Sinistra 22.04.05 10:50| 
 |
Rispondi al commento

X MONTOLINI.
HO DETTO SOLO QUELLO CHE VEDO NEI FATTI.

COMUNQUE LA RINGRAZIO.
DISTINTI SALUTI

Benito Le Rose 22.04.05 10:48| 
 |
Rispondi al commento

X ALA SINISTRA.
DICHIARAZIONI DI D ALEMA, MAI SARO CAPO DEL GOVERNO SENZA VOTO POPOLARE.
SE SI RICORDA TUTTI PARLAVANO DEL BIPOLARISMO DEL PREMIER VOTATO DAL POPOLO,INFATTI VOI ANCORA OGGI, USATE VECCHI SISTEMI DA PRIMA REPUBBLICA,INVECE IL BERLUSCA VUOL FAR CAPIRE A NOI IGNORANTI CHE E LA GENTE CHE DEVE SCEGLIERE NON GLI INCIUCI DI PARTITO.
PER QUANTO RIGUARDA IL VOTO AMMINISTRATIVO NON HA NIENTE A CHE VEDERE CON LE POLITICHE,IL PROSSIMO ANNO VE NE ACCORGERETE E PRENDERETE UN ALTRA BATOSTA.

Benito Le Rose 22.04.05 10:44| 
 |
Rispondi al commento

Benito Le rose,

semplicemente fantastico quello che hai scritto!

Scusate se il mio post si è ripetuto ma non funzionava!!

Riccardo Montolini 22.04.05 10:38| 
 |
Rispondi al commento

Caro Bernardini...

nessuno mi ha chiesto di dire perchè il governo di centro destra è grandissimo...

Io parlavo del governo d'alema...

Quindi vedi almento di centrare l'argomento delle discussioni...
Io posso deifinire grande il Mila, tu l'inter...

Perchè.. grandi siete solo voi di sinistra...?? siete stati anche voi al governo e avete fatto solo male... infatti la gente poi ha votato a destra... capito???
Voi parlate tanto di democrazia ma poi la volete usare solo quando vi fa comodo...

Io faccio sempre la Milano Torino... e i cantieri che ci sono lì come in tutto il resto d'Italia.. sono solo merito nostro e sicuramente non vostro...
Io fra qualche anno farò milano parigi in poche ore... oppure milano roma in 3 ore...
tu invece continua a prendere i vecchi treni dell'era di sinistra.. del governo d'alema e dei tuoi amici..

I tuoi cari governi danno aumenti a tutti, indistintamente a tutti gli statali.. e sai perchèè?? per farli stare zitti.. questo è il vero regime... invece noi non ci abbassiamo alle pretese di chi vuole centinaia di euro di aumento.. inutilmente.. questa è la gente che non lavora, che sta sempre in malattia....

hai capito??
Questo governo è grandissimo per questo e altri tantissimi motivi... e carissimo non ho paura di argomentare perchè io le argomentazioni ce le ho...

ABBASSO GLI SPRECHI STATALI DEI GOVERNI DI SINISTRA...

Anche dalle piccole cose bisogna risparmiare... perchè tante piccole cose ne fanno una grande...


Riccardo Montolini 22.04.05 10:32| 
 |
Rispondi al commento

Voglio rispondere al sig. Montalini.
Egregio, vedo che le continue campagne mediatiche sul fatto che i governi e i capi di governo vengano scelti dagli italiani ha fatto breccia anche nella sua mente.
Fino a quando in Italia avremo la Costituzione del '48 il capo del Governo viene designato dal Presidente della Repubblica e non dai cittadini, i quali votano solo per eleggere i propri rappresentanti al Parlamento.
Quindi non capisco ancora, a distanza di anni, questa vostra storiella che D'Alema abbia truffato gli italiani che avevano votato scegliendo Prodi come capo dell'esecutivo. Mi corregga se sbaglio: ma sia Prodi che D'Alema, come lo stesso Berlusconi (oltretutto ineleggibile in quanto titolare di concessioni governative, se vogliamo dirla proprio tutta) sono stati sempre nominati dal Capo dello Stato? Hanno sempre dovuto chiedere la fiducia al Parlamento eletto da noi?
Quindi, non capisco come si racconti ancora questa favoletta del Capo del Governo scelto dagli elettori.
E siccome Lei ha citato la "volontà popolare" tenga presente che questa "volontà popolare" alle ultime elezioni regionali ha chiaramente detto che vuole essere governata da un governo di centrosinistra ... e non da Berlusconi!

Ala Sinistra 22.04.05 10:31| 
 |
Rispondi al commento

X BERNARBINI.
DIMENTICAVO,LAVORI SOCIALMENTE UTILI PER DROGATI NULLA FACENTI.GRAZIE CENTRO SINISTRA.

Benito Le Rose 22.04.05 10:31| 
 |
Rispondi al commento

Caro Bernardini...

nessuno mi ha chiesto di dire perchè il governo di centro destra è grandissimo...

Io parlavo del governo d'alema...

Quindi vedi almento di centrare l'argomento delle discussioni...
Io posso deifinire grande il Mila, tu l'inter...

Perchè.. grandi siete solo voi di sinistra...?? siete stati anche voi al governo e avete fatto solo male... infatti la gente poi ha votato a destra... capito???
Voi parlate tanto di democrazia ma poi la volete usare solo quando vi fa comodo...

Io faccio sempre la Milano Torino... e i cantieri che ci sono lì come in tutto il resto d'Italia.. sono solo merito nostro e sicuramente non vostro...
Io fra qualche anno farò milano parigi in poche ore... oppure milano roma in 3 ore...
tu invece continua a prendere i vecchi treni dell'era di sinistra.. del governo d'alema e dei tuoi amici..

I tuoi cari governi danno aumenti a tutti, indistintamente a tutti gli statali.. e sai perchèè?? per farli stare zitti.. questo è il vero regime... invece noi non ci abbassiamo alle pretese di chi vuole centinaia di euro di aumento.. inutilmente.. questa è la gente che non lavora, che sta sempre in malattia....

hai capito??
Questo governo è grandissimo per questo e altri tantissimi motivi... e carissimo non ho paura di argomentare perchè io le argomentazioni ce le ho...

ABBASSO GLI SPRECHI STATALI DEI GOVERNI DI SINISTRA...

Anche dalle piccole cose bisogna risparmiare... perchè tante piccole cose ne fanno una grande...


Riccardo Montolini 22.04.05 10:31| 
 |
Rispondi al commento

Caro Bernardini...

nessuno mi ha chiesto di dire perchè il governo di centro destra è grandissimo...

Io parlavo del governo d'alema...

Quindi vedi almento di centrare l'argomento delle discussioni...
Io posso deifinire grande il Mila, tu l'inter...

Perchè.. grandi siete solo voi di sinistra...?? siete stati anche voi al governo e avete fatto solo male... infatti la gente poi ha votato a destra... capito???
Voi parlate tanto di democrazia ma poi la volete usare solo quando vi fa comodo...

Io faccio sempre la Milano Torino... e i cantieri che ci sono lì come in tutto il resto d'Italia.. sono solo merito nostro e sicuramente non vostro...
Io fra qualche anno farò milano parigi in poche ore... oppure milano roma in 3 ore...
tu invece continua a prendere i vecchi treni dell'era di sinistra.. del governo d'alema e dei tuoi amici..

I tuoi cari governi danno aumenti a tutti, indistintamente a tutti gli statali.. e sai perchèè?? per farli stare zitti.. questo è il vero regime... invece noi non ci abbassiamo alle pretese di chi vuole centinaia di euro di aumento.. inutilmente.. questa è la gente che non lavora, che sta sempre in malattia....

hai capito??
Questo governo è grandissimo per questo e altri tantissimi motivi... e carissimo non ho paura di argomentare perchè io le argomentazioni ce le ho...

ABBASSO GLI SPRECHI STATALI DEI GOVERNI DI SINISTRA...

Anche dalle piccole cose bisogna risparmiare... perchè tante piccole cose ne fanno una grande...


Riccardo Montolini 22.04.05 10:31| 
 |
Rispondi al commento

Caro Bernardini...

nessuno mi ha chiesto di dire perchè il governo di centro destra è grandissimo...

Io parlavo del governo d'alema...

Quindi vedi almento di centrare l'argomento delle discussioni...
Io posso deifinire grande il Mila, tu l'inter...

Perchè.. grandi siete solo voi di sinistra...?? siete stati anche voi al governo e avete fatto solo male... infatti la gente poi ha votato a destra... capito???
Voi parlate tanto di democrazia ma poi la volete usare solo quando vi fa comodo...

Io faccio sempre la Milano Torino... e i cantieri che ci sono lì come in tutto il resto d'Italia.. sono solo merito nostro e sicuramente non vostro...
Io fra qualche anno farò milano parigi in poche ore... oppure milano roma in 3 ore...
tu invece continua a prendere i vecchi treni dell'era di sinistra.. del governo d'alema e dei tuoi amici..

I tuoi cari governi danno aumenti a tutti, indistintamente a tutti gli statali.. e sai perchèè?? per farli stare zitti.. questo è il vero regime... invece noi non ci abbassiamo alle pretese di chi vuole centinaia di euro di aumento.. inutilmente.. questa è la gente che non lavora, che sta sempre in malattia....

hai capito??
Questo governo è grandissimo per questo e altri tantissimi motivi... e carissimo non ho paura di argomentare perchè io le argomentazioni ce le ho...

ABBASSO GLI SPRECHI STATALI DEI GOVERNI DI SINISTRA...

Anche dalle piccole cose bisogna risparmiare... perchè tante piccole cose ne fanno una grande...


Riccardo Montolini 22.04.05 10:30| 
 |
Rispondi al commento

X BERNARBINI.
A ME QUESTO GOVERNO PIACE PERCHE:MA DATO IL VOTO ALL ESTERO,PERCHE A MESSO MANO ALLE RIFORME,LA TANGENZIALE DI MESTRE,AUMENTO DELLE PENSIONI MINIME,IL PONTE SULLO STRETTO,TRENI ALTA VELOCITA,SALERNO REGGIO CALABRIA,DIVISIONE DELLE CARRIERE DEI MAGISTRATI( SOLO IN ITALIA ACCUSO POI GIUDICO QUESTO GRILLETTO NON LO CONDANNA)154MILA POSTI DI LAVORO IN PIU AL SUD(DATI ISTAT)IL PIU BASSO TASSO DI DISOCCUPAZIONE DAL 1993(DATI ISTAT)NON PIU SOLDI STATALI ALLE IMPRESE MAL GESTITE(VEDI FIAT ECT ECT)RIFORMA DELLA SCUOLA,ADESSO DIMMI COSA HA FATTO IL CENTRO SINISTRA GRAZIE, TE LO DICO IO.
UNA COSA SOLTANTO,EUROTASSA!!!!!!!!!!!!!CHE CI STA DISTRUGGENDO L ECONOMIA(BERLUSCONI SCHIAVO DI BUSH, PRODI SQUATTERO DI FRANCIA E GERMANIA).

Benito Le Rose 22.04.05 10:27| 
 |
Rispondi al commento

Riccardo Montolini scrive:"..invece il nostro grandissimo governo di centro destra.."

....?!?uh!?!....

E' bello avere opinioni diverse ma definire questo governo "grandissimo" è un'affermazione che fa davvero ridere i polli.
Sulle critiche al governo D'Alema si può anche esser daccordo ma nel momento in cui una persona scrive "grandissimo governo di centrodestra" fa cadere davvero tutta la credibilità dei suoi discorsi..
Io sto ancora aspettando qualcuno che apprezza questo GRANDISSIMO Governo e che argomenta il suo apprezzamento aldilà delle critiche ai precedenti governi.
Mi piacerebbe leggere: A me questo GRANDISSIMO governo di centrodestra piace perchè.. Ecc. Ecc.
Se volete io posso dire i motivi per i quali questo GRANDISSIMO Governo a me non piace ma temo che mi occorrerebbe molto spazio per scrivere.


Gabriele Bernabini 22.04.05 10:12| 
 |
Rispondi al commento

Ma non dire ca.....te

Grillo... sei scandaloso....
Ma perchè devi fare credere alla gente cose non vere, senza senso, buttate lì solo perchè devi dire qualcosa contro Berlusconi...

Due cose forse non hai capito... ripassati quello che è accaduto negli anni precedenti...

Il governo d'alema lo sanno tutti che è stato un governo truffa, il governo politico più bugiardo della storia della repubblica... un governo non eletto dagli elettori.. un governo nefasto...frutto dell'inganno.... i cittadini sono stati ingannati... perchè avevano votato prodi e invece si ritrovarono d'alema... questo è un ribaltone scandaloso caro grillo...

E invece il nostro grandissimo governo di centro destra è frutto della volontà popolare.. il governo continuerà a governare ancora per un anno e dimostrerà quanto bene sta facendo...

In secondo luogo tu non leggi le dichiarazioni.... berlusconi aveva chiesto le elezioni?? Certo, quel governo, a differenza di questo non era espressione della volontà popolare.. questo invece sì... questo invece sì questo invece sì... mettitelo bene in testa..

E se leggi le dichiarazioni tutti i leader dell'unione stanno chiedendo a gran voce elezioni, elezioni, elezioni... quindi è inutile che vai a prendere dichiarazioni di anni e anni fa che non sono paragonabili con queste...

Caro grillo, le tue fesserie non hanno confini..


Riccardo Montolini 22.04.05 09:30| 
 |
Rispondi al commento

Per Alice Li Mandri
Cara ALica leggi bene quello che ho scritto....mai sostenuto che Berlusconi sia estraneo ai fatti ma è altrettatno evidente che l'inciucio tra Prodi e De benedetti c'era tutto, eccome che c'era. E poi mi vorresti spiegare come mai l'esponente "economico" di punta della vecchia DC, quella tutta tangenti e favoritismi, non solo ne sia uscito indenne ma sia andato a guidare la sinistra? Lui, Prodi, governava la più grossa fucina di tangenti italiana (non lo dico io, basta andare a vedere gli atti processuali delle varie procure!!) eppure niente. Se dite che Prodi è meglio di Berlusconi, contenti voi.......

Marco Campagnaro 22.04.05 08:55| 
 |
Rispondi al commento

IL BIDONE VUOTO DEL CAPIOTALISMO ITALIANO
Guido Carli diceva, secondo l'economista Giancarlo Galli, che Enrico Cuccia era " l'ultimo guardiano del bidone vuoto del capitalismo italiano". A mio avviso la fortuna di Carli consiste nel fatto di essere morto prima del lungamente dovuto processo che un giorno faranno ai tre gentiluomini che si inventarono, per l'Italia, il mafiosissimo trattato di Maastricht. Carli era uno dei tre: gli altri due li troverete in calce al trattato. Se infatti il signoraggio privato equivale ad un pizzo che dobbiamo pagare per usare la nostra moneta, allora nel trattato, dove all'art. 105A si specifica chi emette monete metalliche e chi banconote, si " santifica" questa distorsione malefica. In pratica, il signoraggio sulle banconote spetta ai signori privati proprietari della Banca Centrale; quello sulle monetine metalliche, al Ministero del tesoro firmatario del trattato.
LA LEGGE DEL 50
se come appare, la quantità di moneta metallica equivale a un cinquantesimo rispetto alle banconote, si vede come allo Stato venga lasciato un ben misero signoraggio: l'elemosina. Ad esempio: la moneta da un centesimo di euro costa più coniarla del suo valore convenzionale. Partendo dall'ipotesi che la banca centrale europea stia stampando circa 60 miliardi di euro al mese ( altrimenti non reggerebbe il cambio con il dollaro, stampato a 70 miliardi di dollari a botta, sempre mensilmente) appropiandosi del relativo signoraggio e, considerando che alla banca d'italia spetta il 14,7% di tale bottino, è facile, dividendo per 50 l'ultima somma,calcolare quanto miseramente guadagna il Ministero del Tesoro.Ma la legge 50 non finisce qui. Essendo la riserva frazionaria in cash vicina al 2%, ciò significa che le banche commerciali possono stampare credito per 50 volte l'ammontare mensile stampato dalla Banca Centrale Europea. Ovvero: 3000 miliardi di euro al mese.Totale Europeo del furto mensile da signoraggio privato: 3.060 miliardi di euro.

COME DIVENTARE CAPITALISTA MILIARDARIO IN ITALIA
La BNL è socia della Banca d'Italia al 2,7%. Ciò significa che la BNL " guadagna" il 2,7% del 14,7% di 60 miliardi di euro al mese, attraverso il signoraggio della stampa di banconote.Se Carlo De Benedetti, come ha recentemente annunciato possiede il 2% della BNL diventa facile calcolare quanti soldi in tasca ( i tuoi soldi) si mette questo gentiluomo mensilmente grazie al signoraggio. Il guaio è che questo signore fa l'imprenditore, fa quindi concorrenza sleale a chi i soldi se li deve guadagnare onestamente, sul mercato ( che quindi libero non è più).Ecco la base del " potere forte" del bidone vuoto del capitalismo Italiano: le grandi famiglie italiane che fanno i signori del signoraggio vengono considerate capitaliste. In realtà sono dei ricettatori del frutto della rapina.Ma perchè questo bidone è vuoto? Perchè Carli si rendeva conto che sarebbe arrivato, prima o poi il giorno del " redde rationem". Il giorno in cui tutte la attività di questi fortunati "signori" andranno confiscate per cercare di restituire, almeno in parte, il signoraggio al leggittimo proprietario: IL SOVRANO POPOLO ITALIANO.

SE NON HAI IL CONTO NON TI PAGANO L'ASSEGNO
Grazie alla comprensione del sistema della riserva frazionaria ( avendo 100 euro cash, la banca può creare 5.000 di credito elettronico-virtuale) diviene facile capire perchè le banche non vogliono pagare assegni tratti sulla loro sede quando un non-cliente si presenta per l'incasso in contanti. Se il soggetto fosse cliente, la banca si limiterebbe ad accreditare l'importo dell'assegno sul conto del cliente elettronicamente. Praticamente ,continua a farla franca.Se invece il soggetto non è cliente e pretende il pagamento in contanti avviene quanto segue ( ipotizzando 1000 euro l'importo dell'assegno): la banca versa al soggetto 1000 in contanti. AUTOMATICAMENTE la banca si trova senza 1000 euro cash da versare come RISERVA FRAZIONARIA per il suo millantato credito: in pratica, deve CHIUDERE prestito per 50.000 euro, 50 volte i 1000 euro cash. ORRORE !!! Il direttore della filiale si opporrà financo all'intervento della forza pubblica ( la quale da parte sua, ben poco sa su queste segrete cose). Questo è uno dei risultati dello pseudocapitalismo Italiano, che fa vincere proprio quelli che barano.
Prevedo molto, ma molto, lavoro per l'ADUSBEF.

p.s. dire che uno stato non può perseguire i suoi scopi per mancanza di denaro è come dire che un ingegnere non può costruire strade per mancanza di chilometri.

Caro Beppe in alto i cuori per un FRONTE DI LIBERAZIONE NAZIONALE

Antonello CANTONETTI 22.04.05 01:11| 
 |
Rispondi al commento

x Gianluca Gendusa
Mi perdoni ma il significato di guru che volevo lasciar intendere era una sorta di guida spirituale............
E' molto bello quello che lei ha fatto, inusuale , solitario , impopolare .
A presto
Giampiero

Giampiero Bonfiglio 22.04.05 00:27| 
 |
Rispondi al commento

leggendo i commenti emerge chiaramente un fatto:la gente è stufa,non ce la fa piu'.non è certo col nuovo governo che si potra' guardare al futuro con ottimismo.cambiano i governi ma le facce sono sempre le stesse.io mi chiedo da sempre:i deputati sono eletti dal popolo i quali dovrebbero rappresentarci,ma se un deputato guadagna15.000.euro come puo comprendere l'impossibilita'di vivere per una persona che guadagna 1.000 euroal mese?noi li eleggiamo e loro decidono il loro trattamento economico e previdenziale che è totalmente diverso da quello della maggior parte dei cittadini.vorrei vedere se il loro stipendio fosse di 1500 euro in quanti si candidano.siamo noi che diamo loro questo potere perchè non basta piu scrivere per denunciare tutto quello che non va ,bisogna scendere in piazza a protestare in milioni(credo che siano le persone che non ce la fanno piu)anche per giorni finchè non si ottiene cio che si vuole.non dobbiamo avere paura di loro,noi siamo di piu e perdipiu' incazzati.dovremmo metterci d'accordo e stabilire il giorno.se vogliamo cambiare le cose ci dobbiamo far sentire.invito tutti a pensare ad una grande manifestazione davanti montecitorio e alla banca d'italia(contro il signoraggio)lo stesso giorno per riappropiarci dei nostri diritti.

luigi fioravanti 21.04.05 21:36| 
 |
Rispondi al commento

Gigi ma perché ti scaldi tanto??
Non t'ho detto che sei un pirla. Non ti ho dato dell'idiota. Ho detto solo che non condivido le tue opinioni. Posso? Non sarà che sei tu un po' fascista?? Che vuoi che ti argomenti? Piuttosto: ti ho fatto una domanda e tu non hai risposto.
Chi sei per dire che uno sceglie la sinistra perché è lobotomizzato dalla tv e dai giornali? Ma che ne sai? Conosci tutti gli italiani?? Gli hai consegnato tu l'opuscolo sulla vita dell'on. Berlusconi (guarda che qui un po' sto argomentando...) ai tempi della grande vittoria? Io l'ho ricevuto... e l'ho conservato. A futura memoria. Ma poi scusa... se adesso (tu lo dici... io manco lo penso!) sono tutti filo-centro-sinistra perché è in atto un lavaggio collettivo del cervello... allora quando ha vinto Berlusconi che è successo?? E' stato un miracolo?? Ah già... quello è unto dal signore...
Comunque, io ho conosciuto tanta gente che ha votato per Berlusconi e adesso si vergogna ad ammetterlo... ma non perché braccato dalla minaccia della rossa derisione... ma perché si è reso conto di avere creduto ad un abbaglio... d'essere stato solàto. Questa - sia ben intesto -è una mia impressione. Forse mi sbaglio, forse no.
E forse, Gigi, sei un po' troppo nervoso.

Alice Li Mandri 21.04.05 20:14| 
 |
Rispondi al commento

Visto? Ecco cosa intendo. Non si argomenta, si deride e basta... e si prende per idiota chi la pensa in modo diverso... più fascismo di così...!
Ecco perché non è possibile esprimere posizioni diverse da quelle "inculcate" dai media (giornali, tv, opinionisti, ecc.), se qualcuno dice di stimare o votare Berlusconi scatta subito la trappola della presa in giro, del rivolgersi a lui come a un idiota. Sono sicuro che la sinistra vincerà le elezioni l'anno prossimo, e altrettanto sicuro che gli italiani, questi italiani, se la meritano! Complimenti!

Gigi Mascheroni 21.04.05 19:58| 
 |
Rispondi al commento

Gigi, calma. Un bel respiro. Io rispetto le tue opinioni, ma credimi faccio molta fatica a comprenderle. Condividerle mi riesce proprio impossibile! Io vivo in un'Italia certo non facile. E stracolma di contraddizioni. E non mi fido né della destra, né della sinistra, né del centro.
Mi chiedo chi tu sia per dire che uno che sta col centro sinistra non lo fa perché ragiona con la sua testa ma solo perché ha avuto uno shampoo mediatico contro Berlusconi. Quest'ultimo non lo vedo come 'baluardo della libertà'. O meglio, mi chiedo: ma della libertà di chi??
Fammi il piacere poi: se se così sicuro delle tue convinzioni, abbi il coraggio di non vergognartene. Parla con i colleghi. Apriti con loro. Confrontati... stai sereno, amico mio, Berlusca è ancora al governo... sei ancora libero... e non sei più un bambino... i comunisti cattivi non ti mangeranno!!!

Alice Li Mandri 21.04.05 19:52| 
 |
Rispondi al commento

Innanzi tutto il governo D'Alema NON era stato eletto ma era frutto di un cambio della guardia dopo il fallimento di Prodi...
Poi volevo scrivere in merito a quanto sta accadendo in Italia in questi ultimi anni. IL VERO FASCISMO E' A SINISTRA! Vorrei chiedere all’onorevole Berlusconi di resistere e di candidarsi di nuovo alle prossime elezioni, perché è l’ultimo baluardo che ci resta a difesa di quel poco di libertà che ancora abbiamo. Per spiegarvi meglio cosa intendo, Vi ricordo che da anni è in atto una guerra mediatica e non solo contro Berlusconi, costruita su menzogne e calunnie. I maggiori quotidiani nazionali e locali sono schierati con il cantro-sinistra, così come i principali commentatori e giornalisti televisivi, con pochissime eccezioni (Rete 4 e Studio Aperto, Il giornale, Libero). A questo si aggiungono le costanti e quotidiane dichiarazioni propagandistiche sotto forma di finta satira di programmi quali “Zelig” o “Quelli che il calcio”… Tutto allo scopo di diffondere l’idea (ormai già ben radicata nella maggioranza della “gente”) per cui per cui se voti o stimi Berlusconi sei poco intelligente, e che solo un cretino può credere a Berlusconi e votarlo. Un esempio lampante è stato il caso Bossi: quando ha contribuito a far cadere Berlusconi nel 1994 D’Alema lo definì un “animale politico”, dopo, quando si alleò di nuovo con Forza Italia, la Lega divenne nuovamente il partito dei rozzi e dei razzisti. Il risultato di tutta questa vergognosa propaganda è che da anni nessuno ha più il coraggio di dire che vota o stima Berlusconi, per paura di essere deriso o vilipeso. Personalmente credo che questo sia fascismo. Perché è molto più facile difendersi dai manganelli che da un lavaggio del cervello di questo tipo. Purtroppo, nel dopoguerra, la Dc ha fatto l’errore di lasciare al Pci campo libero nella scuola e nella cultura, e i risultati sono sotto gli occhi di tutti. Le università, le scuole, la magistratura e tutta la cultura sono schierate compatte con il centro-sinistra, non perché questa posizione sia frutto delle loro convinzioni o di una disamina dei fatti ma a priori, perché sono stati educati così, a non pensare da soli ma a lasciare che siano altri (giornali, personaggi del cosiddetto mondo culturale) a farlo per loro e a bersi tutto quello che dicono. E quando qualcuno – vedi Oriana Fallaci – esce dal coro pur essendo di sinistra, ecco che viene subito attaccato vergognosamente, insultato ed emarginato. Questo è un lavaggio del cervello degno del kgb, a cui i pochi, come il sottoscritto, che ancora pensano con la propria testa non possono opporsi. Gli altri sono troppi e sono sostenuti dalla quasi totalità dei mass media. Dovendo sopravvivere in un ambiente di lavoro non posso mai esprimere le mie opinioni a favore della Casa delle libertà, sapendo che, se lo facessi, sarei emarginato e considerato automaticamente un minus habens. Lo dico per esperienza, perché, nell’ufficio in cui lavoravo in precedenza (sono impiegato presso un’amministrazione pubblica - tra parentesi in una regione governata dal centro-sinistra, e vi posso assicurare che il presidente della regione sta facendo quello che vuole, dando incarichi milionari ad amici, parenti e amici degli amici, ma nessuno si ribella; se fosse un presidente di centro-destra lo avrebbero già massacrato!), avevo esternato le mie idee suscitando prese in giro e venendo per questo emarginato dai colleghi. Adesso, per puro istinto di sopravvivenza, sono costretto a tacere. Non solo, frequentando circoli culturali ed essendo appassionato di lettura e scrittura, so che l’ambiente culturale italiano è dominato dalla sinistra, ed esprimere posizioni diverse in tali ambienti equivale ad una altrettanto sicura emarginazione. Mi chiedo e Vi chiedo: è giusto tutto questo? E’ democrazia? Io credo che si tratti di puro fascismo, e spero che l’on. Berlusconi riesca a reagire alla vergogna di questo stato di cose e che riesca a cambiarlo. Personalmente lo esorto a farlo utilizzando le sue televisioni e i mezzi che ha a disposizione, come fa la sinistra. Altrimenti, se persisterà in questo suo atteggiamento che brilla per correttezza ma che non viene capito, perderà le elezioni. Tanto lo accusano lo stesso di manipolare l’informazione (il bue che dà del cornuto all’asino…), quindi, a mio parere, tanto vale che lo faccia davvero…
Per finire vorrei rivolgere qualche domanda a tutti i giornalisti e agli operatori culturali che sono schierati con la sinistra. Avete una coscienza? Sapete quello che state facendo? Vi state comportando né più né meno come gli squadristi fascisti, solo che invece dei manganelli usate la carta stampata e le parole, che possono fare molti più danni. Ne vale la pena, di perdere la propria coscienza e la propria dignità? Riuscite ancora a guardarvi allo specchio?
Distinti saluti

Gigi Mascheroni
Via Carducci, 24 - Udine

Gigi Mascheroni 21.04.05 19:18| 
 |
Rispondi al commento

Innanzi tutto il governo D'Alema non era stato eletto ma era frutto di un cambio della guardia dopo Prodi...
Poi volevo scrivere in merito a quanto sta accadendo in Italia in questi ultimi anni. Vorrei chiedere all’onorevole Berlusconi di resistere e di candidarsi di nuovo alle prossime elezioni, perché è l’ultimo baluardo che ci resta a difesa di quel poco di libertà che ancora abbiamo. Per spiegarvi meglio cosa intendo, Vi ricordo che da anni è in atto una guerra mediatica e non solo contro Berlusconi, costruita su menzogne e calunnie. I maggiori quotidiani nazionali e locali sono schierati con il cantro-sinistra, così come i principali commentatori e giornalisti televisivi, con pochissime eccezioni (Rete 4 e Studio Aperto, Il giornale, Libero). A questo si aggiungono le costanti e quotidiane dichiarazioni propagandistiche sotto forma di finta satira di programmi quali “Zelig” o “Quelli che il calcio”… Tutto allo scopo di diffondere l’idea (ormai già ben radicata nella maggioranza della “gente”) per cui per cui se voti o stimi Berlusconi sei poco intelligente, e che solo un cretino può credere a Berlusconi e votarlo. Un esempio lampante è stato il caso Bossi: quando ha contribuito a far cadere Berlusconi nel 1994 D’Alema lo definì un “animale politico”, dopo, quando si alleò di nuovo con Forza Italia, la Lega divenne nuovamente il partito dei rozzi e dei razzisti. Il risultato di tutta questa vergognosa propaganda è che da anni nessuno ha più il coraggio di dire che vota o stima Berlusconi, per paura di essere deriso o vilipeso. Personalmente credo che questo sia fascismo. Perché è molto più facile difendersi dai manganelli che da un lavaggio del cervello di questo tipo. Purtroppo, nel dopoguerra, la Dc ha fatto l’errore di lasciare al Pci campo libero nella scuola e nella cultura, e i risultati sono sotto gli occhi di tutti. Le università, le scuole, la magistratura e tutta la cultura sono schierate compatte con il centro-sinistra, non perché questa posizione sia frutto delle loro convinzioni o di una disamina dei fatti ma a priori, perché sono stati educati così, a non pensare da soli ma a lasciare che siano altri (giornali, personaggi del cosiddetto mondo culturale) a farlo per loro e a bersi tutto quello che dicono. E quando qualcuno – vedi Oriana Fallaci – esce dal coro pur essendo di sinistra, ecco che viene subito attaccato vergognosamente, insultato ed emarginato. Questo è un lavaggio del cervello degno del kgb, a cui i pochi, come il sottoscritto, che ancora pensano con la propria testa non possono opporsi. Gli altri sono troppi e sono sostenuti dalla quasi totalità dei mass media. Dovendo sopravvivere in un ambiente di lavoro non posso mai esprimere le mie opinioni a favore della Casa delle libertà, sapendo che, se lo facessi, sarei emarginato e considerato automaticamente un minus habens. Lo dico per esperienza, perché, nell’ufficio in cui lavoravo in precedenza (sono impiegato presso un’amministrazione pubblica - tra parentesi in una regione governata dal centro-sinistra, e vi posso assicurare che il presidente della regione sta facendo quello che vuole, dando incarichi milionari ad amici, parenti e amici degli amici, ma nessuno si ribella; se fosse un presidente di centro-destra lo avrebbero già massacrato!), avevo esternato le mie idee suscitando prese in giro e venendo per questo emarginato dai colleghi. Adesso, per puro istinto di sopravvivenza, sono costretto a tacere. Non solo, frequentando circoli culturali ed essendo appassionato di lettura e scrittura, so che l’ambiente culturale italiano è dominato dalla sinistra, ed esprimere posizioni diverse in tali ambienti equivale ad una altrettanto sicura emarginazione. Mi chiedo e Vi chiedo: è giusto tutto questo? E’ democrazia? Io credo che si tratti di puro fascismo, e spero che l’on. Berlusconi riesca a reagire alla vergogna di questo stato di cose e che riesca a cambiarlo. Personalmente lo esorto a farlo utilizzando le sue televisioni e i mezzi che ha a disposizione, come fa la sinistra. Altrimenti, se persisterà in questo suo atteggiamento che brilla per correttezza ma che non viene capito, perderà le elezioni. Tanto lo accusano lo stesso di manipolare l’informazione (il bue che dà del cornuto all’asino…), quindi, a mio parere, tanto vale che lo faccia davvero…
Per finire vorrei rivolgere qualche domanda a tutti i giornalisti e agli operatori culturali che sono schierati con la sinistra. Avete una coscienza? Sapete quello che state facendo? Vi state comportando né più né meno come gli squadristi fascisti, solo che invece dei manganelli usate la carta stampata e le parole, che possono fare molti più danni. Ne vale la pena, di perdere la propria coscienza e la propria dignità? Riuscite ancora a guardarvi allo specchio?
Distinti saluti

Gigi Mascheroni
Via Carducci, 24 - Udine

Ai sensi della normativa sulla privacy, Vi prego di non pubblicare il mio nome su alcun giornale o sito internet. Grazie.

Gigi Mascheroni 21.04.05 19:15| 
 |
Rispondi al commento

per Marco Campagnaro
consiglio: "lo chiamavano impunità"

e' un libro di parte... ma riporta stralci del processo sme

così... per farsi un'idea... non necessariamente per cambiarla.


Alice Li Mandri 21.04.05 18:47| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, ormai è da qualche anno che non edo più nessuna differenza tra la vecchia D.C e i D.S.
Almeno quelli ogni tanto elargivano qualche posto di lavoro, questi si tengono tutto, coltivando il loro orticello e dividendosi i frutti con i membri del loro ristretto clan.
Non so se è normale (ma non credo)se in occasione dell'apertura di centri commerciali come Ikea, Ipercoop ecc ... ecc..., tra i requisiti richiesti non vi erano esperienza, conoscenze particolari ma UNO SOLO ERA FONDAMENTALE RESIDENZA AD AFRAGOLA (NA) GUARDA CASO IL COMUNE DOVE è NATO è VISSUTO IL BENEAMATO ANTONIO BASSOLINO PRESIDENTE EMERITO RIELETTO DELLA REGIONE CAMPANIA.
RIELETTO DOPO 5 ANNI DI POLITICA FALLIMENTARE ALMENO PER QUANTO RIGUARDA LAVORO E GESTIONE RIFIUTI.

giovanni tutini 21.04.05 17:54| 
 |
Rispondi al commento

Per Silvia Carnio
Ma citale tutte le tessere della P2 non solo quelle che fanno comodo a te!!!!!! CAVOLO!!!!!!!!!
Vuoi che parliamo di Prodi e della Nomisma o andiamo a vedere l'affare SME (Berlusconi avrà anche pagato una tangente ma Mortadella aveva svenduto la SME a de Benedetti).
SUVVIA meno faziosità, prego.

Marco Campagnaro 21.04.05 17:00| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, non so se leggerai questo post ma brevemente:
- i commenti che hai elencato il centrosinistra non li ha fatti perchè siamo vittime del regime (c'è la destra (fascista) al potere e Berlusconi è il nuovo duce: Vespa docet!da Mussolini a Berlusconi)
- la destra (fascista) non sai come si comporta quindi se chedi le elezioni loro per assurdo si arroccano e serrano le fila: ho assistito alle repliche di La loggia e di Storace sembra che abbiano più energia di prima. Per loro il potere è una cosa essenziale e chi non ce l'ha non è niente!

Adalberto Boccacci 21.04.05 16:57| 
 |
Rispondi al commento

X Antonello Cantunetti
La retribuzione per chi fa politica è stata importantissima per la democrazia, poichè ha dato la possibilità a chi per vivere doveva lavorare (la nobiltà viveva di rendita) di poter lasciare il lavoro per partecipare alla gestione della cosa pubblica
Ma a questo punto è diventata una presa in giro sono daccordo con lei.
Chi è che sta cercando di fare un referendum? Chi? Quanto ci vogliono? 600.000 firme ? Ne trovano 6.000.000

marco fiorani 21.04.05 16:05| 
 |
Rispondi al commento

CARO BEPPE UNIAMOCI IN UN FRONTE COMUNE DEGLI ITALIANI
UN FRONTE DI LIBERAZIONE NAZIONALE!!!

MANDIAMOLI A LAVORARE!!!!
SULL'ESPRESSO DELL'ESTATE PASSATA MESE DI LUGLIO C'ERA UN ARTICOLETTO IL QUALE SPIEGAVA CHE RECENTEMENTE IL PARLAMENTO HA VOTATO ALL'UNANIMITA' E SENZA ASTENUTI ( MA VA'?) UN AUMENTO DI STIPENDIO PER I PARLAMENTARI PARI A CIRCA 1,135,00 EURO AL MESE INOLTRE LA MOZIONE E' STATA CAMUFFATA IN MODO TALE DA NON RISULTARE NEI VERBALI UFFICIALI.

-STIPENDIO: EURO 19.150,00
-STIPENDIO BASE: CIRCA 9,980,00 euro
-porta borse: 4.030,00 euro circa al mese ( generalmente parente o familiare)
-RIMBORSO SPESE AFFITTO: 2.900,00 EURO AL MESE
-INDENNITA' DI CARICA ( DA EURO 335,00 CIRCA A EURO 6.455,00 )
PIU'

-TELEFONO CELLULARE: GRATIS
-TESSERA CINEMA: GRATIS
-TESSERA TEATRO: GRATIS
-TESSERA AUTOBUS-METRO: GRATIS
-FRANCOBOLLI: GRATIS
-VIAGGI AEREO NAZIONALI: GRATIS
-CIRCOLAZIONE AUTOSTRADE: GRATIS
-PISCINE E PALESTRE: GRATIS
-FF.SS.: GRATIS
-AEREO DI STATO : GRATIS
-AMBASCIATE: GRATIS
-CLINICHE: GRATIS
-ASSICURAZIONE INFORTUNI: GRATIS
-ASSICURAZIONE MORTE: GRATIS
-AUTO BLU CON AUTISTA: GRATIS
-RISTORANTE: GRATIS ( nel 2002 hanno mangiato e bevuto gratis per euro 1.472.000,00) intascano uno stipendio e hanno diritto alla pensione dopo 35 mesi!!! in parlamento mentre obbligano i cittadini a 40 anni di contributi ( per ora !!)

Circa euro 103.000,00 li incassano con il rimborso spese elettorali ( in violazione alla legge sul finanziamento ai partiti), più privilegi per quelli che sono stati Presidenti della repubblica, del Senato o della Camera.
(esempio: la Sig.ra Pivetti ha a disposizione e GRATIS un ufficio, una segretaria, l'auto blu ed una scorta sempre al suo servizio).

La classe politica ha causato al paese un danno di 1 miliardo e 255 milioni di euro.
La sola Camera dei deputati costa al cittadino euro 2.215,00 al MINUTO!!!

Si sta cercando di promuovere un referendum per l'abolizione dei privilegi di tutti i parlamentari, queste informazioni non vengono rese pubbliche in quanto quasi tutti i massmedia rifiutano di portarle a conoscenza degli italiani.

Antonello CANTONETTI 21.04.05 15:45| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, sono sicuro di aver letto blog con le sue dovute avvertenze....Lasciatemi dire a questo Uomo coraggioso che sono sicuro del suo rientro nelle nostre case*. Tutti vogliono CRESCERE nella VERITA', basta con Illusioni.Beppe
nomina L'Italia succube di SE STESSA (sperando sempre nel tuo rientro nelle nostre case);
Spero di avere libero interesse a dire che siamo Soli.*Almeno spero,Un Uomo una Verità,nella Vita.Beppe,confidenziale la tua Vita con Noi.Ciao con tanta Amirazione .Franco Vitale

franco vitale 21.04.05 11:54| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe e cari lettori,

ho aspettato un po' a esprimere il mio pensiero in rete perchè volevo ragionare in generale sulla politica, al di là degli schieramenti, per esprimere delle pensieri che possano essere visti come uno spunto.
Credo che la considerazione più triste guardando da destra a sinistra è che sono sempre gli stessi, sempre le stesse facce.
Da 11 anni chi ci diceva che era il nuovo che avanzava ormai è vecchio e le persone "Prestate" alla politica hanno badato bene di tornare a fare quello che facevano prima (e mi chiedo cosa facevano? studiavano da leader?).
Poi se si guarda più a sinistra si vedono facce che hanno fatto della politica un mestiere ultra ventennale con che risultati???
Credo di non sentirmi rappresentato da nessuno e questo è veramente grave.
Grave perchè sono convinto che non si possa solo protestare, si debba sperare di poter costruire qualcosa di diverso.
Cosa sia questo diverso non è facile dirlo ma credo che questo sia il posto giusto almeno per conforntare qualche buona idea.

Un saluto a Tutti.

Franco Colombo 21.04.05 11:11| 
 |
Rispondi al commento

Notizia ANSA di oggi 21 aprile 2005:

Secondo il CENSIS nella ricerca "Le ragioni del voto" ad incidere sul risultato delle scorse elezioni è stata l'insoddisfazione e la protesta di commercianti e artigiani, degli italiani per paura di una nuova povertà e la disillusione dei ceti medi che credevano nella riforma fiscale.
1) Il Presidente del consiglio è ancora al suo posto. Domanda: Ma la sinistra dov'è?
2) I commercianti ora si ricordano di protestare.
Domanda: Ma quando è "entrato" l'euro, non si sono certo lamentati di "arrotondare" i prezzi della merce e arricchirsi alle spalle del consumatore?
3)Noi italiani ora ci ricordiamo di "protestare" (meglio tardi che mai!)ma perchè accettiamo passivamente tutti i rincari o "regali" che ci fa il Governo? In Germania o in Francia, visto che ogni paragone lo fanno con questi Paesi, il popolo protesta e blocca il Paese intero, perchè devo pagare con le tasse della benzina tutte le guerre passete, presenti e future oltre ad essere l'unico modo per il governo di raccimolare soldi?

luigi Meccariello 21.04.05 09:55| 
 |
Rispondi al commento

La cosa più triste è che, essendo il voto la principale forma di espressione democratica, siamo "costretti" a votare uno dei due schieramenti (entrambi pessimi) o non votare.
Purtroppo non c'è la possibilità di votare chi vogliamo ed allora siamo costretti a votare coloro che secondo noi sono i menopeggio.
Questo è un dato di fatto.
Un'altro dato di fatto è che vedere Schifani, Angius, Diliberto, Calderoli, LaRussa, Boselli ecc. ecc. in Televisione fa veramente pensare.. Fa pensare che la classe politica di un Paese democratico ed evoluto dovrebbe essere formata dalle persone più capaci e magari più colte ed intelligenti perchè prendono (gran parte delle) decisioni che riguardano la vita dei cittadini.
In Italia purtroppo non è così.
I politici hanno smepre un modo di fare INFANTILE, ARROGANTE, IGNORANTE ed a volte STUPIDO!
Io però sono sempre andato a votare ed ho intenzione di continuare perchè la scelta del menopeggio è comunque una scelta importante.
In Italia oggi è davvero difficile trovare il menopeggio tuttavia ce n'è uno che non solo è PESSIMO come gli altri ma è anche PERICOLOSO perchè con la sua immensa arroganza oltrechè incapacità ed ignoranza ha messo mano alle REGOLE.. La Costituzione è una delle poche cose buone che il nostro Paese ha.. Ebbene se un domani dovrà essere aggiornata e modificata io voglio fortemente che lo faccia un'altra classe politica e non questa formata da CIALTRONI.
Sull'economia, l'informazione, la politica estera, lo stato sociale ci sarebbe da parlare e molto ma ci sono opinioni diverse però sulla modifica delle regole SONO CERTO DI AVER RAGIONE.

Gabriele Bernabini 21.04.05 08:42| 
 |
Rispondi al commento

Ecco ecco come volevasi dimostrare....
Per fortuna oggi il presidene del consilium s'è dimesso...comincerà una nuova altalena per noi poveri italiani???

Morrone Davide 20.04.05 21:02| 
 |
Rispondi al commento

Salve a tutti. Sono un ragazzo di 26 anni, ottimo lettore e girovago della rete. Seguo da qualche tempo questo sito, come molti altri dove si possono ottenere delle informazioni libere, non filtrate, non pilotate, senza secondi fini. grazie a dio internet, enorme calderone di dati, da' ancora la possibilita' di poter scegliere, confrontare, usare il cervello per poter cercare di vedere almeno uno spiraglio di verita', e non la "loro" verita', che ci viene continuamente preconfezionata e servita pronta (come un panino da Mc Donald, guarda caso) dai cosiddetti mezzi di informazione di massa (o deformazione di massa?) Logicamente credo sia impossibile uscirne senza alcuna contaminazione, data l'enorme marea di 'deformazioni' che continuamente ci propinano, con cui ci bombardano ovunque, in ogni momento. Ma almeno, con un po' di buona volonta' e tanta umilta', ci si prova. Viviamo in una sorta di nuovo medioevo, l'Italia e' governata da uno squadrone di uomini arroganti e a mio avviso di scarsa cultura, persone che perseguono il loro esclusivo interesse e quello di pochi altri, sfruttando la posizione di potere in cui si trovano per poter permettersi di giocare con la sofferenza e la dignita' di questo popolo. Ok, e' stato lo stesso popolo, o quantomeno parte di esso, a porli in questa posizione. Ma credo che nessuno, nemmeno il piu' sfegatato elettore di destra, potesse immaginare che saremmo potuti arrivare a questo punto. Non voglio con queste affermazioni favorire una parte oppure l'altra; mi definisco di sinistra, ma non per questo giudico sbagliato o scorretto tutto quello che la destra puo' aver fatto o continuera' a fare; ritengo che solo dal confronto e dal reciproco rispetto delle parti possa nascere una sintesi positiva, una buona politica. Naturalmente parlo di destra e di sinistra, non di Forza Italia. Forza Italia non e' un partito; non ha una storia, non ha un'ideologia di base che possa definirsi tale, e' soltanto un enorme salvacondotto senza il quale quel piccolo omino che ha la pretesa di governarci avrebbe fatto una pessima fine, assieme a tutta la sua grande azienda. Purtroppo noi italiani paghiamo le conseguenze della nostra genetica creduloneria e permissivismo. Il nostro presidente del consiglio e' "sceso in campo" esclusivamente per salvarsi il culo (e ribadisco che da quello che ho potuto apprendere questa era la sua unica possibilita', e se non l'unica la piu' papabile, visto che l'altra era la fuga, magari ad Hammemet) e noi abbiamo voluto credere che lo facesse per il nostro bene, perche' vuole bene all'Italia tutta, perche' ha la formula per il nuovo miracolo italiano. Non era cosi', e ce ne siamo per bene accorti. Alcuni di noi fin dall'inizio, ma eravamo in pochi. Tutti gli altri hanno dovuto provare sulla propria pelle, vaccinarsi, come disse uno dei personaggi secondo me piu' integri dei nostri tempi, Indro Montanelli (attenzione, a chi non se lo ricordasse era di destra. Molto piu' di destra di quelli che oggi si dicono di destra). Spero quindi che tutto questo strazio, questo prendere a calci Italia ed italiani possa trovare il suo giusto epilogo, che ognuno di noi abbia inteso che una politica da bar, farcita da una buona dose di pagliacciate, figuracce mondiali e promesse paventate ai quattro venti e mai mantenute non sia affatto la migliore ricetta per risollevare il nostro Belpaese. Personalmente non desidero le elezioni anticipate, vorrei che questi "governanti" arrivassero fino alla fine del loro mandato, chi per rendersi conto che forse poteva fare qualcosa di meglio di cosi', magari ricordandosi che nella storia del proprio partito non si era mai caduti cosi' in basso, chi per farsi un piccolo esame di coscienza, magari un po' vergognarsi (anche se per un politico mi sembra effettivamente troppo), e cercare di ricominciare, di risollevarsi. E non per ultima la sinistra avrebbe un anno di tempo per poter stilare un programma forte, saldo, e cementare questa Unione che forse potra' fare qualcosa di buono. Beninteso, staremo a vedere. Ma questa volta senza prosciutto sugli occhi, voglio sperare.
Ah, dimenticavo.. E il buon Silvio? Gli auguro di poter ritrovare la serenita', usare un po' dei suoi soldi per comprarsi una piccola isola (magari non la Sardegna, se non gli scoccia) e andarci a vivere al piu' presto assieme alla sua famiglia, ai suoi figli e ai suoi amici (ma si, anche quelli mafiosi, alla fin fine Dell'Utri racconta bene le barzellette e Mangano e' un ottimo stalliere). E di non tornare indietro. Mai piu'. Ah, gli sarei grato se mi lasciasse Emilio Fede, mi mette di buon umore..
E come disse qualcuno: "..una risata li seppellira'!"

michel torrisi 20.04.05 16:17| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
è con sommo dispiacere che non riesco più a seguire i tuoi spettacoli, ed è grazie a striscia la notizia che sono venuta a conoscenza del tuo blog ed ho deciso di utilizzare questo strumento subito.
Invece di tanti referendum, elezioni e altri ammenicoli politici perchè non ci uniamo tutti in un corale BASTA via web (visto che gli indirizzi dei politici sono facilmente rintracciabili nei siti istituzionali) per manifestare e far comprendere ai nostri governanti, di qualunque ideologia politica, che siamo stufi dei battibecchi da comari che si vedono e sentono tutti i giorni! La politica è un bene comune che si deve, e sottolineo deve, occupare dei problemi del paese! Continuiamo ad eleggere personaggi che, non solo non ci rappresentano, ma per giunta pretendono che li eleggiamo sulla fiducia! Quando mai si è visto pubblicato, a livello nazionale o comunque in maniera facilmente consultabile, un programma di governo?
Non si risolvono i problemi di 40 anni di governo così così (passami il termine!) buttandosi palate di "fango" addosso!
Io ho 42 anni, e ti assicuro che non mi entusiasma affatto l'idea di occuparmi di politica, ma non sono una qualunquista, infatti ogni elezione o referendum mi reco a votare, per esercitare quello che è un mio diritto, nonostante ciò mi sento nella condizione di pensare che non capisco nulla di quello che mi offrono o dei progetti che hanno e noto che ogni volta è peggio! Mi sa che hai ragione... presto diventeremo una colonia cinese.... Tanto un cinese, anche se solo di soprannome, già c'è in Italia!!!!!
Grazie per avermi ascoltato, un forte abbraccio e spero che torni presto a Torino!

Patrizia Bozzoni

Patrizia Bozzoni 20.04.05 15:49| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe sto leggendo con molta attenzione gli interventi che si susseguono in questo spazio ipertestuale politico e devo dire che rimango basito nel cogliere in alcune dichiarazione di chi ti scrive "l'assoluzione che fanno chi al centro-destra chi al sinistra-centro" evidentemente costoro sono spinti da ragioni di parte o, sono veramente poco informati della palese presa in giro che questo falso bipolarismo casereccio ci sta propinando. Non si vuole capire o si fa finta di non capire che queste due sedicenti coalizioni altro non sono che la faccia della stessa medaglia omologatrice,qunindi una "marmellata puzzolente e andata a male" che si arroga il diritto di spartirsi tangenti più o meno copiose a seconda di chi in quel momento è al governo. Voglio sottolineare "al governo " perchè questi sedicenti politici nazionali "sono al governo" ma non al "potere" potrebbe sembrare una sottile distinzione ma ragionandoci è una questione di sostanza rilevante. Stare al governo di un paese e stare al potere per tanto è ben differente.Tutto questo per sottolineare che coloro che hanno acquisito uno scranno in parlamento con i voti del popolo italiano sono conniventi a tutto tondo con il " PLUTOCRATE" figura losca che in seguito voglio delineare.Ma per tornare a coloro che in una qualche misura prendono le difese di questo o quello schieramento voglio esortarli ad andarsi a leggere il cosiddetto " Piano di rinascita Democratica" studiato e messo a punto da Licio Gelli e dalla sua Loggia Massonica P2. Ebbene , tale piano formulato già negli anni 70 altro non è che il programma politico che stanno attuando sia il sinistra-centro che il centro-destra vi consiglio di dargli un'occhiata e rimarrete sorpresi dalle inquietanti similitudini con i programmi di governo delle due attuali coalizioni.E si torna al Plutocrate ( ovvero il male oscuro planetario ) e con il quale i politici nostrani convivono favorevolmente nel loro " modus operandi" subendone favorevolmente gli imposti ordini. Qunindi il plutocrate è da considerarsi il " nemico" che nella sostanza è poi il nemico dell'umanità.Considerate le caratteristiche del " nemico" si rende quindi necessario un approfondimento storico-culturale per far si che i più comprendano, perchè per contrastarlo occorre conoscerlo in tutte le sue sfaccettature partendo dal presupposto che è intelligente, potente,cinico,è un corruttore implacabile. Può contare su di una fitta rete di complicità è un seminatore di discordie, detiene un potere finanziario incalcolabile, condiziona pesantemente tutti i settori della comunicazione e dell'economia, determina maggioranze e opposizioni, è corrosivo di ogni sistema sociale che si basi sulla solidarietà, sulla giustizia sull'equità, agisce come le "polveri sottili" che inquinano l'aria delle nostre città e minano la nostra salute fisica e mentale.Ma in definitiva cos'è dunque questo " plutocrate?" Dal punto di vista antropologico è un predatore senza scrupoli un usuraio senz'anima, per svolgere la sua azione ha bisogno di svincolare i suoi interessi dai concetti di patria, di religione,di nazione di famiglia,di Stato. Esso discende in linea retta dallo spirito finanziario della " giudeo-massoneria". Per questo motivo il plutocrate deve superare qualsiasi sentimentalismo, il suo potere non può essere limitato nè dal concetto di patria nè da quello di civiltà nè da quello di umanità. Attualmente gli Stati Uniti sono la società ideale dei plutocrati dove nella repubblica stellata perdurano istituti e costumi di esasperato liberismo economico, così come in Italia è stato imposto dal partito unico del Polo-ulivo. E qual'èl'idea politico-sociale del plutocrate? Uno stato in cui nessuna forza possa resistere al denaro. Questo costume è tipico degli Stati Uniti i quali vogliono imporla nel mondo attraverso guerra e usura spacciandolo per Democrazia.Il plutocrate quindi fa figura di promotore di democrazia ma una democrazia senza " Demos" che si risolve in uno stato debole e privo di autorità, per tanto uno stato a sovranità limitata e, l'Italia da questo "male oscuro" non ne è immune a causa dei sedicenti politici nazionali. E allora se ci riconosciamo nell'individuazione del " nemico comune" al di là e al di sopra di ogni altro tipo di divisione di carattere ideologico, religioso,culturale,l'antidoto non può nascere che che da questa riflessione: se il plutocrate per sviluppare la sua azione corrosiva deve svilire e corrompere i concetti di patria, di nazione,di famiglia,di civiltà,di socialità,di umanità, è necessario per contrastarlo rivalutare e riconoscersi in questi valori identitari ed unirsi in un FRONTE DI LIBERAZIONE NAZIONALE che divenga punto di riferimento e di aggregazione per un Fronte Europeo o, ancora meglio euroasiatico. Caro Beppe tu saresti la persona giusta al posto giusto per questo tipo di aggregazione....rifletti caro Beppe ...rifletti.

Antonello Cantonetti 20.04.05 15:16| 
 |
Rispondi al commento

Non capisco perche' ci si stupisca della faccia
tosta che i nostri politici mostrano ogni volta
che vincono o perdono le elezioni di qualsiasi parte politica facciano parte,ammesso che ci siano ancora parti politiche.

federico gaffuri 20.04.05 15:02| 
 |
Rispondi al commento

x signor Bernarbini.
Si in Kossovo si è andato sotto egido ONU(NATO).
Ma se si ricorda Bertinotti Voto contro, e il governo D Alema ha avuto bisogno del voto Dell opposizione...........
MI vuol spiegare se vince L Unione(cosa che spero tantissimo)come faranno a governare??
distinti saluti.

Benito Le Rose 20.04.05 13:44| 
 |
Rispondi al commento

ATTENZIONE, in un mondo libero è sacrosanto avere opinioni diverse, non cerchiamo a tutti i costi di parlare male di questo governo, che tra l'altro se ne sta facendo da solo, ma è chiaro che in qualunque altro posto del mondo, compreso il terzo, dopo una batosta simile il governo debba dare un segnale, DIMETTERSI!
Se è vero tutto quello che dice Berlusconi, e che dicono tutti quello che lo difendono, che ha fatto questo, questo e quest'altro, che si sta meglio, che abbasserà ancora le tasse, ma perchè la gente lo ha punito in questa maniera, perchè l'unico ad avere ammesso di aver ricevuto un segnale forte dalla gente è stato FINI, tutti gli altri, compreso il Berlusca, a caldo hanno affermato il contrario, anzi il grande Bobo Craxi addirittura ha detto che la morte del Papa ha influito nella sconfitta........
Signori basta, nessuno dico nessuno può fare il politico se ha interessi economici che possono creare conflitti. In nessun altro posto al mondo una persona del genere sarebbe ancora lì.

Paolo Consoli 20.04.05 12:47| 
 |
Rispondi al commento

Per capire l'Italia di oggi è certamente giusto guardare a che genere di "personaggi" popolino il parlamento ma questo non spiega tutto!

1°) Dobbiamo vedere in quale maniera opera il parlamento... le famosissime norme parlamentari!
Tutto nasce da lì, dalle norme che regolano i lavori del parlamento. Nessuno ne parla ma sono un aborto vero. E chissà come mai... non ne parla mai nessuno... Beppe!!!! Che ne dici di indagare?

2°) La parole come Voto per Alzata di Mano (nel 2005???) Voto Segreto, Voto Elettronico, controllo del Numero Legale: cosa significa tutto ciò in termini di democrazia ai giorni d'oggi e quanto in termini di perdite di tempo?
L'uso di queste "opzioni" è andato oltre al significato naturale per il quale erano state create. Provate a sentire Radio Radicale... per credere.

3°) Dobbiamo (nel 2005) abbattere il muro della "libertà di coscienza" che riempie tanto la bocca e sembra una cosa tanto democratica e la "segretezza delle votazioni", mi spiego:
libertà di coscienza la ho IO che sono un cittadino, tu che mi rappresenti devi essere trasparente nei miei confronti! Sempre (o quasi sempre)! Io di questi non mi fido... non so voi...

4°) NEWS!!!!
Controlli semestrali (trimestrali) su tutti gli onorevoli, anti-doping a tappeto per tutti: io NON voglio essere governato da uno che magari pippa COCAINA... non so se mi sono spiegato...

5°) Mi sembra quasi inutile chiedere che tutti i parlamentari sappiano parlare e scrivere in italiano corretto... sarebbe un parlamento vuoto.

Ciao

Saverio Serio 20.04.05 12:28| 
 |
Rispondi al commento

Mi scuso se ho frainteso.. Mi ero fatto fuorviare da quanto il Sig. Le Rose aveva affermato:
"Grazie per il tuo appoggio agli italiani all Estero.Adesso piu di prima Gli Svizzeri ci trattano da ladri,nulla facenti ,mafiosi.
Prima di criticare il tuo paese Fuori dai confini,vai a fare esperienza come si vive all estero."
Boh.. comunque..
Ognuno ha le sue opinioni..
Io ad esempio sono convinto che fra l'intervento in Kossovo (sotto egida ONU) e quello in Iraq (sotto egida BUSH) ci sia differenza.. ma ovviamente è bello avere opinioni diverse.

Gabriele Bernabini 20.04.05 12:06| 
 |
Rispondi al commento

x Bernardini.
Ho detto adesso piu di prima.
Io non dico Che e colpa di Beppe Grillo ma sempre a criticare criticare criticare sempre da una parte mhm......sembra losco.
Berlusconi deve dimettersi.Si deve andare alle urne ,ma un consiglio, dite al grande imprenditore Prodi che prepari un programma decente senno????
Politica estera(intervento sul Kosovo)
Ecco le belle figure che ci fa fare l Unione.

Benito Le Rose 20.04.05 11:54| 
 |
Rispondi al commento

Per chi vuole ascoltarmi:

mi sono sempre chiesta: per avere un "ridicolo" aumento contrattuale "COMMERCIO" devo aspettare mesi, anni, per andare in pensione, se non muoio prima, devo sottostare alle regole che ogni nuovo governo si inventa per risparmiare........
Vogliamo una volta per tutte "PARLARE" "SCRIVERE" dei "CONTRATTI" relativi agli "STIPENDI E PENSIONI DEGLI ONOREVOLI E DI TUTTI COLORO CHE FANNO PARTE
DELL'ORGANICO DEI VARI PALAZZI"?
Lancio questa sfida: c'è qualcuno che ha il coraggio di affontare l'argomento in modo serio?
Si parla tanto di sprechi........di tagli.....
che naturalmente devono sempre colpire i più deboli... e comunque chi non può evadere il fisco!
Oggi più di ieri sono troppo "amareggiata"....
devo ancora sperare? Quale sarà il futuro nostro e dei nostri figli?
Un saluto genovese.
peo

SANDRA PEONIA 20.04.05 11:50| 
 |
Rispondi al commento

C'è chi si ostina a difendere chi è indifendibile andando a citare situazioni passate e che non hanno niente a che fare con la situazione attuale.
Oltretutto all'indomani delle elezioni (REGIONALI) del 2001 il centrodestra chiese le elezioni politiche a gran voce il centrosinistra le chiede oggi dopo 15 giorni di indecente sceneggiata.
Condivido chi critica il passato governo D'Alema ma mi stupisco quando a quella critica non ne segue una ancora più forte per l'attuale Governo.
Se poi vogliamo parlare dell'opinione che hanno all'estero di NOI e dei nostri connazionali che vivono all'estero.. BEH.. prendersela con Beppe Grillo mi sembra abbastanza stupido.. L'Italia ha vissuto un breve periodo durante il quale una certa reputazione se l'era riguadagnata, se adesso le cose sono di nuovo negative forse il caso di ringraziare qualcunaltro.
Condoni, Legge salva Previti, Cirami, conlfitto di interessi irrisolto, legge sulla depenalizzazione del falso in bilancio, siamo l'unico Paese dell'UE intervenuto nella guerra in Iraq, ecc. eccetera eccetera.. eccetera.. eccetera.
Chi la pensa diversamente chiede ad un qualsiasi cittadino svizzero non demente se la sua opinione sull'Italia se l'è fatta o meno ad uno spettacolo di Beppe Grillo.
MA PER PIACERE!!!

Gabriele Bernabini 20.04.05 11:43| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori