Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Alghero

  • 125


Clicca su meetup.gif il gruppo degli amici di Beppe Grillo di Alghero

img.jpg


La vita è diventata uno spettacolo dove noi siamo gli spettatori
e dobbiamo anche pagare il biglietto.

Fate sentire la vostra voce su Alghero cliccando su Commenti!

Beppe Grillo.

1 Mag 2005, 16:19 | Scrivi | Commenti (125) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 125


Commenti

 

Fui incaricato di istruirli su come tornare a casa. Nel mondo militare tutto e' proceduralizzato o dovrebbe esserlo. Cosi' uno potrebbe pensare che il mio compito fosse quello di chiarire le procedure di rientro al paese natio ai tre colleghi. In realta' la procedura consistette nello scrivere su dei foglietti di carta i nomi delle principali citta' attraversate dai loro treni, evidenziando quelle dove dovevano scendere per cambiare treno. Fin qui tutto regolare, senonche' la procedura verbale consistette nello spiegare ai ragazzi il metodo del confronto carattere per carattere di quanto scritto in stampatello sul pezzo di carta con quanto scritto sul cartello a sfondo azzurro con scritta bianca presente in ogni stazione. Erano analfabeti e alcuni avevano uno spago al polso destro per discriminare tra destra e sinistra. Avevano passato un anno a scaricare casse di colpi da 125mm anziche' ad imparare a leggere e scrivere. Era il 1988.

comprare mi piace facebook Commentatore certificato 28.09.15 14:59| 
 |
Rispondi al commento

La senti questa voce?...

Chip En Sai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.01.07 16:13| 
 |
Rispondi al commento

Un saluto a tutto lo staff e a Beppe,anche da parte di un mio amico lord che vi segue con affetto.Voglio segnalare un aspetto su un problema che riguarda da vicino Fertilia borgata di Alghero,dove si discute se abbattere dei pini ultra sessantenni che sono ubicati nella piazza centrale o se lasciarli ancora vivere.Dovrebbero essere sostituiti da altri alberi ma la memoria degli anziani ritiene che siano la testimonianza dei profughi e delle foibe,per cuisarebbe giusto rispettare chi a quel tempo li mise a dimora.Oggi un rappresentante cittadino del wwf con un comunicato stampa approva la rimozione degli storici pini ritenendola "dolorosa ma razionale e condivisibile.L'associazione ambientalista ha giudicato puntuale l'analisi del professionista ecc ecc.Conclude dicendo che per mantenere il legame affettivo i bambini della scuola elementare possono adopttare i nuovi alberi"
Mi sono sempre chiesto a che titolo parla questo rappresentante del wwf locale e quanti associati ci sono,perchè da diversi anni nessuno a mia conoscenza lo ha votato per ricoprire questo ruolo a meno che la divina provvidenza o un certificato medico gli diano questa opportunità di fregiarsi di un titolo che sà di poca partecipazione alla vita di questa grandiosa associazione.Ma aldilà di questo mio commmento ,come si deve giudicare un intervento di questo tipo?Chiedo aiuto a tutti voi perchè cancellare una memoria storica seppur rappresentata da pini mi sembra un atto grave.Il pino di Gribaldi o il famoso pino di Napoli fanno storia.Grazie a tutti per l'attenzione e l'aiuto che vorrete dare a questo mio quesito.

raniero selva 14.02.06 09:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao a tutti, scrivo per farvi sapere che ad alghero in via vittorio emanuele c'è un negozio chiamato new video che si occupa di istallazione Wire less internet banda dsl senza bisogno di telefono: NO TELECOM NO ALTRE SOCIETA'TELEFONICHE . ciao

stefano manca 13.02.06 12:23| 
 |
Rispondi al commento

Il ministro Baccini ha aperto un blog per la sua candidatura a sindaco di Roma. Nel blog si parla però principalmente dello sblocco delle assunzioni per il 2005, che migliaia di italiani stanno aspettando. Poichè Baccini, in qualità di Ministro della F(i)nzione Pubblica, è il responsabile dell'iter per lo sblocco, vorrei pregare tutti i lettori di andare sul blog di Baccini per far sentire la propria voce, in modo che forse il ministro si da una mossa, ponendo fine all'agonia di migliaia di precari e disoccupati in attesa di assunzione.
Questo è il blog: http://www.romacomelavorrei.it/dblog/articolo.asp?articolo=12#commenti

Date anche un'occhiata qua: web.tiscali.it/assunzioni2005

P.s. scrivo in tutti i post, non perchè sono uno spammer, ma perchè stiamo parlando di un problema che riguarda tutta l'Italia, quindi deve avere la massima divulgazione.
Ciao

Boor bon 13.02.06 12:07| 
 |
Rispondi al commento

atlantic city casinos Heh. How it goes? Buy it all. ASAP. Last discount in your live (AAAAA!!!!!). Take a rest.

atlantic city casinos 10.02.06 04:19| 
 |
Rispondi al commento

quindi non rispondendo ad uno sviluppo omogeneo e unitario dell'intero sistema territorio+sviluppo.
questo vuol dire che la regione sardegna si riapropria del proprio spazio dettato dalla legge, senza relegare i comuni alla periferia decisionale semza espropriare i comuni della propria autonomia decisionale nel territorio tenendo ferme alcune peculiarita' di tutela ambientale storica e di sviluppo.
oggi si pone la condizione con il ppr di cambiare l'approcio culturale del territorio sfattare l'incubo del metro cubo come unica soluzione per riempire gli spazi vuoti come sta avvenendo ora con l'urbanizzazione selvaggia.
e' chiaro che il ppr cosi come io lo letto pianifica il territorio nelle sue prerogative generali, i comuni sono obbligati a redigere i piani urbanistici comunali dichiarando subito che direttrici di sviluppo voglioni dare al loro territorio senza il mattone selvaggio ed indiscriminato con osservazioni puntuali e leggittime, ricordando che come succede ora, in assenza di pianificazione le autonomie locali sono leggittimate ad occupare spazi che probabilmente erano assegnati a servizi.
continua con altra puntata

ibba carlo 09.02.06 20:36| 
 |
Rispondi al commento

ciao blog.
uno scottante argomento attualmente discusso e' oggi il piano paesaggistico regionale, contestato da diverse categorie e da quei amministrattori che per un verso o per un altro osteggiano uno strumento indispensabile per lo sviluppo del territorio in sintonia con la cultura e la filosofia di salvaguardia dell'ambiente e delle peculiarita' specifiche della nostra regione.
il ppr nasce dopo la approvazione del codice urbani da parte del governo nazionale, assegnata al governo regionale dalla legge n°8 art.2 per questo e' stata aperta la discussione organizzando tavoli di coopianificazione con comuni province,categorie sociali ed imprenditoriali senza escludere nessuno, ricordiamo che questo e' uno schema di piano, quindi con possibili correzioni che possono avenire salvaguardando il territorio sia costiero che interno, chiaramente il ppr si deve intendere come opportunita' di sviluppo tutelando il paesaggio dalle frequenti modifiche lottizzatorie, il puc piano urbanistico comunale che molti comuni sardi hanno fatto loro,hanno modificato lo strumento senza considerare le norme di tutela provvisoria che erano il fondamento nei principi della nostra costituzione.
quindi e' leggittimo partire dal codice urbani per la pianificazione paesaggistica passando da un decreto provvisorio ad una legge con strumenti adeguati di tutela.
Ricordo che chi e' delegato ad erigere piani come questo e' unicamente la regione sardegna, che non espropria ne i comuni ne le provincie come qualcuno vuol far intendere distogliendo i sardi da un confronto serio e approfondito.
chiaramente la legge 45 art 18 esprime la pianificazione dettata dalla regione sardegna dando uno strumento per la redazione dei puc da parte dei comuni, e non come e' successo che i comuni pianificando con standard che ovviamente interpretavano la pianificazione ad uso e consumo di esigenze particolari dello sviluppo.

carlo ibba 09.02.06 20:18| 
 |
Rispondi al commento

CARO BEPPE,lavoro presso un ente di formazione professionale privato dal 1983.Sono docente tecnico\pratico COMPETENZE PROFESSIONALI DI CUCINA.Nella riforma Moratti le materie verranno insegnate non piu da un tecnico ma da un laureato.è la pratica non più in laboratorio ma è prevista in azienda.La mia domanda DOMANDA è,mettendo in discussione la mia professionalita per anni svolta con impegno è professionalità un laureato cosa insegna in cucina forse per ipotesi:merceologia,haccp,scienza dell'alimentazione,ec,ec.puo darsi che io non abbia metologie aggiornate?.ma quando andranno in azienda ad svolgere lo stage come viene chiamato adesso troveranno un laureato ho un pratico. ma ancora il dattore di lavoro non assumera più nessuno tanto avrà sempre in stage utenza gratis grazie moratti per una riforma intelligente e pensata a creare altra disoccupazione

piras giovanni 08.02.06 19:52| 
 |
Rispondi al commento

caro peppe, ho vissuto quel 30 settembre come giornata memorabile e continuo a farmi domande sulla nostra societa', sul nostro modo di vivere, sul nostro modo di vedere le cose della vita, purtroppo rimaniamo ciechi e sordi alle sollecitazioni che ci vengono da persone come te che ci invitano a riflettere ,ma questo nn basta.
leggevo con trepidazione l'elenco delle citta' dove farai spettaccolo nel 2006 alghero purtroppo nn e' inclusa spero che includerai anche la nostra citta' perche' noi siamo pubblico caloroso appassionante ma anche un pochino servile io anzi noi nn ti preghiamo di tornare in mezzo a noi te lo ordiniamo perentoriamente, ritorna nuovamente in mezzo al tuo pubblico nn puoi lasciarci soli ora che ti abbiamo ritrovato.
con simpatia ciauuuuuuuuuuuuuuuu

ibba carlo 29.01.06 10:16| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe.
Anche io ho assistito al tuo splendido spettacolo ad Alghero,non so se te ne sei accorto ma lo hai tenuto in una sorta di CATTEDRALE NEL DESERTO; infatti quella specie di monolito nero Che ti trovavi davanti non è mai stato usato sebbene sia costato un patrimonio. A questo punto la domanda nasce spontanea : Quanti dei nostri dipendenti/politici e quanti Imprenditori ci avranno mangiato sopra durante la sua costruzione? Se fai un altro giro nella nostra splendida e PULITISSIMA citta' scoprirai tantissimi cantieri per opere faraoniche aperti da tempo immemorabile. Se poi ti vuoi togliere qualche altro sfizio prova a trovare un taxi o un bus dopo la mezzanotte....Ma questi sono solo alcuni dei pregi della Nostra città /dormitorio e chi ci vive li conosce bene. E' arrivato da tempo il momento di dire BASTA!!! ma sembra che nessuno se ne accorga;quì sembrano tutti indifferenti a tutto tanto basta che a Natale ci siano delle belle illuminazioni per le strade e a Ferragosto si facciano i fuochi d'artificio per la gioia di grandi e piccini. A risentirci cumpà

Roberto Carta

Roberto Carta 18.01.06 15:09| 
 |
Rispondi al commento

ciao peppe sono oramai un tuo sostenitore nelle performence dei teatri e delle piazze, o letto stamani di una signora cittadina del mondo, ma anche cittadina di alghero che una mattina vestiti scarponcini nuovi di zecca mettendo il piede fuori dall'uscio a schiacciato una merdaccia di cane grande come uno stronzo(probabilmente come il proprietario), risalita su'in casa ha cambiato i nuovi scarponcini con altre scarpe, uscita nuovamente dopo poco rieccola un altra merdaccia piu grande dello stronzo di pochi minuti prima, dico ma i vigili
che ci stanno a fare se nn riescono nemmeno a far rispettare una regola dettata da una delibera della giunta comunale.allora tutti insieme
portiamo le scarpe piene di merdacce a casa del sindaco, oppure a casa del commandante dei vigili come forma di protesta.
ps. certamente la colpa nn e' imputabile ai cani, loro fanno solo quello che i proprietari gli insegnano,cioe' scaccarazzare in tutti i marciapiedi della citta'. ciauuuuuuuuuu amicone

carlo ibba 28.12.05 17:35| 
 |
Rispondi al commento

ciao Beppe!anche io come tanti altri ho seguito il tuo spettacolo ad alghero.....cessss sei troppo forte!mi ha proprio sbalordito la "situazione economica" del Tronchetto...allucinante..ci vuole tanto impegno ad avere così tanti debiti!
....sei stato davvero bravo,e quando dici col cuore"VAFFANCULO" fai troppo troppo ridere!
grazie x avermi fatto capire e conoscere tante cose che prima ignoravo!
vai Beppe..torna anche il prossimo anno...dai!!

Margherita S. 08.12.05 18:02| 
 |
Rispondi al commento

non ho visto il tuo ultimo spett. di alghero ma quando riesco a vederti in tv (appari molto poco ) ti guardo. perche non indaghi sulle scorie che sono sepolte sotto la cittadina di porto torres, piu' specificatamente sotto la zona industriale?

antonio soro 02.12.05 19:41| 
 |
Rispondi al commento

dsds

bbbb bbbbb 02.12.05 11:38| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe....che dire, è la prima volta che scrivo qui, mi complimento con te per la rabbia che riesci a esprimere.....biasimo invece chi di questa rabbia si ciba solo per poche ore dopo due birre al bar

lunfardo baires 21.11.05 18:16| 
 |
Rispondi al commento

Ciao beppe,
non ho avuto il piacere di vedere il tuo spettaccolo ad Alghero ma credo che non mancherò al prossimo in Sardegna ovunque tu lo faccia.
Un argomento SCOTTANTE da trattare in tutta la Sardegna sono le SERVITU' MILITARI E LE SCORIE RADIATTIVE.Pare che dovunque si facciano esercitazioni militari non ci sia bisogno di FOSFORO BIANCO per illuminare il posto.Le persone diventano fluorescenti e si risparmia sull'illuminazione pubblica,a volte anche le pecore oltre che produrre agnellini con due teste,danno il latte già bollito.Mica male,no?
Ti saluto

antonio cucuzza 12.11.05 16:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Egr. Sig. Grillo
invito lei e i lettori del suo blog, a collegarsi sul sito www.rainews.24.it, nella sezione reportage
Iraq. Rainews24: l'esercito degli Stati Uniti ha usato fosforo bianco a Fallujah nel 2004.
E' inutile sottolinearle lo sgomento,la vergona e l'indignazione che provo. un Primo interrogativo: Ma i giornalisti italiani dove sono? il Vespone di porta porta, invece di leccare il c...lo a tutti!!dove c....zo sta?
Ma quanti civili costa un lt. di petrolio?
Provo rabbia sono incazzato! Hanno vergognosamente Ucciso dei Bambini, Quelli erano tutti miei e vostri Figli. Hanno trucidato donne Madri, quelle erano tutte mie e Vostre Mogli!tutti quegli uomini Bruciati, Erano tutti miei e Vostri Fratelli!!!
Basta!basta! Chiunque decide di Tacere o nascondere la testa sotto la sabbia. Lo CONSIDERO COMPLICE DI QUESTI ASSASINI!
per favore, facciamoli smettere!!
Scriverò al presidente Ciampi: MI VERGOGNO DI ESSERE CITTADINO ITALIANO ED EUROPEO!
IVANO DE CICCO
NAPOLI

Ivano De Cicco 10.11.05 15:16| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe e collaboratori un plauso per lo spettacolo e per i ripetuti inviti a commbattere un sistema che è allagato e che ha permesso di renderci tutti un pò più alluvionati.Sarebbe opportuno però organizzare almeno uno spettacolo all'anno ed essere più informati sulle realtà locali.Grazie e lavorate per illuminare le menti che sono ancora oscure.

Raniero Selva 08.11.05 21:07| 
 |
Rispondi al commento

se può interessarvi da

www.edscuola.it/archivio/interlinea/ponte3.htm

Sono innumerevoli le storie di mazzette e appalti truccati delle società di cui il professore-ministro Pietro Lunardi si onora essere stato consulente-contrattista. Romagnoli, Tettamanti, Lodigiani e Grassetto sono le imprese che in consorzio hanno realizzato parte della linea 3 della metropolitana di Milano e il passante ferroviario del capoluogo lombardo, ungendo di miliardi, oltre dodici, il gotha politico-istituzionale dell’Italia di fine prima repubblica. I Ferruzzi sono tra i protagonisti dello scandalo Enimont, la “madre di tutte le tangenti” e con la controllata Calcestruzzi (oggi passata alla famiglia Pesenti) sono finiti sotto inchiesta per gli appalti per la desolforazione delle centrali ENEL e come abbiamo visto, per la gestione delle cave in Sicilia nelle mani dei boss di Cosa Nostra. Il costruttore Paolo Pizzarotti ha dovuto ammettere di aver versato a Severino Citaristi, il cassiere della DC, 500 milioni per potersi aggiudicare alcuni appalti per la realizzazione dell’aeroporto Malpensa di Milano, mentre sarebbe necessario un intero volume per raccontare le malefatte della ex Cogefar-Impresit oggi Impregilo, dalle tangenti per i lavori alla metropolitana e al passante di Milano, a quelle per la costruzione del policlinico di Pavia, dalla cogestione del sistema spartitorio per i grandi appalti dell’ANAS e della Società Autostrade ai tempi del ministro Gianni Prandini, all’immane scandalo dell’Alta Velocità e dei trafori ferroviari dell’appennino tosco-emiliano.


L'INTERA PAGINA WEB È LUNGHISSIMA, SI CHIAMA LA MAFIA DEL PONTE, PERÒ SPIEGA TANTE COSE ED È ZEPPA DI NOMI DI POLITICI, IMPRENDITORI, MAFIOSI E MASSONI TUTTI BASTARDAMENTE SENZA SCRUPOLO ALCUNO

Cinzia Puglisi 06.11.05 10:55| 
 |
Rispondi al commento

cerchiamo disperatamente aiuto per una persona affetta da GOTTA che risulta allergica ai farmaci in commercio del tipo "Alluric o Zilloric" e che tra notevoli sofferenze sta progressivamente perdendo l'uso delle articolazioni motorie (Mani, piedi e ginocchia). La persona è affetta contemporaneamente anche da insufficienza renale, controllata e stabilizzata comunque da tempo e che non necessita di dialisi.
Chiediamo a chiunque sia in grado di avere informazioni utili su medicinali, cure, o altre soluzioni, di informarci. Siamo disponibili a spostarci in qualunque luogo.

Grazie

Famiglia MORELLI WALTER - 47814 Bellaria (RN) - Italia
tel. 348 2502473 - e-mail annacerini@libero.it

Emanuele Morelli 04.11.05 22:57| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo Beppe siamo stati al tuo spettacolo ad Alghero..sei semplicemente meraviglioso!condividiamo tutto quello che hai detto e..purtroppo anche noi ci sentiamo impotenti ma non rincoglioniti!!! a presto Roby e Ago

roberta debidda 24.10.05 19:52| 
 |
Rispondi al commento

PROPOSTA "SPEGNI LA TV":


Cari amici,

Poche settimane fa ho visto "Viva Zapatero" di Sabrina Guzzanti, da qualche mese seguo quasi quotidianamente il tuo blog e da ormai un anno vivo meravigliosamente senza la tv!
dopo il film di Sabrina sono uscita dal cinema arrabbiatissima, come credo tutti quanti, e ho pensato che si rende assolutamente necessario un gesto di protesta pubblico da tutti noi che ci sentiamo privati della nostra dignità da questo governo e dai nostri dipendenti...Gaber diceva:" un'idea un concetto un'idea finchè resta un'idea è soltanto un'astrazione, se potessi mangiare un'idea avrei fatto la mia rivoluzione..."...e per questo è bene agire nel proprio piccolo, cambiare le proprie abitudini di consumatore e i propri stili di vita....ma Gaber diceva anche:"La libertà è partecipazione!!!!" quindi è necessario un passo in più un atto pubblico...finchè non è troppo tardi...
la proposta è: scegliamo un giorno per spegnere insieme la televisione...visto che per molti siamo telespettatori e non persone...dimostriamo il contrario...e magari organizziamo proposte alternative nelle nostre città...io sono di Modena e lì ho un'associazione quindi posso tentare di organizzare la cosa lì e forse con l'aiuto di altri anche a Venezia perchè ci vivo...altri che leggono questo blog abitano in altre città d'Italia...ognuno potrebbe prendersi la responsabilità della propria città e tentare...e magari, Beppe Sabrina e altri potrebbero aiutarci.
Mi rendo conto che è un'impresa ardita ma, come fa Beppe, se chi dovrebbe tutelare la democrazia e la libertà, di espressione e informazione in primis, (opposizione, giornalisti ecc.)non lo fa...bisogna che noi ce ne assumiamo la responsabilità!
da soli sembra impossibile...ma insieme...
grazie beppe
silvia

Silvia Boschi 22.10.05 15:32| 
 |
Rispondi al commento

torna presto, adiosu

Riccardo Abozzi 19.10.05 22:37| 
 |
Rispondi al commento

Aspettavo di assistere a un tuo spettacolo dall'ultima tua apparizione in televisione del 1988( per fortuna ho la registrazione).
sei ancora più simpatico di quando apparivi in televisione, migliori col tempo... perchè dici la verità.
Spero di poter poter presto assistere nuovamente a un tuo spettacolo qui ad Alghero, noi siamo sempre pronti ad accoglierti!!! Grazie!!!

Stefano Manca 17.10.05 17:32| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
ho assistito al tuo meraviglioso spettacolo nella mia città. Ti ho ascoltato con attenzione e passione. Ti ho fatto conoscere alla mia ragazza che non ti conosceva e per un puro pregiudizio pensava che tu parlassi solo per andare contro al nano portatore di disgrazie, ma si è ricreduta e si è divertita come tutti daltronde. Ti scrivo per darti il mio sostegno (anche se non ne hai bisogno) e per correggere alcune cose che hai detto durante lo spettacolo.
Non voglio togliere niente alla giusta battaglia che tu fai contro le barbare tariffe di telecom, ma è giusto dire che la tariffa di 36,90 € da 4mb/s di banda e non 1,2mb/s, e poi che in sardegna e forse anche in qualche altra parte d'Italia abbiamo tiscali che ci permette di navigare ad un prezzo un pò più ragionevole 19,90€ mensili per una navigazione a 2mb/s. Ancora non siamo a livello dei francesi purtroppo ma spero che prima o poi ci adegueremo a loro o faremo di meglio, magari dando come dici tu la connessione gratuita.
Ti ringrazio ancora per le splendide 2 ore che mi hai fatto passare e continua nella tua battaglia di controinformazione, finchè tu avrai qualcosa da scrivere su questo blog io sarò pronto ad essere un attivo lettore.
ciao spero di vederti presto in un prox spettacolo.

p.s. Dato che la tv non ti vuole perchè non porti la tv da te, ovvero, perchè non crei un appuntamento settimanale o mensile dove metti su questo sito un tuo intervendo video o meglio ancora uno spettacolo in diretta da seguire tramite internet?

Salvatore Marras 07.10.05 14:12| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, anch'io ero ad Alghero la settimana scorsa. Ti "risparmio" i complimenti per lo spettacolo (anzi no... è stato fantastico!) e ti invio invece un piccolissimo appunto... mi sembra un po' fuorviante e può essere anche pericoloso definire la depressione una non malattia... se ci si rovina la vita rinchiudendosi in casa o se una mamma arriva ad uccidere il figlio, forse non si po' dire che la depressione non sia una malattia... o no?
Ciao ciao

Monica Serra 07.10.05 12:13| 
 |
Rispondi al commento

Ciao beppe,da oggi siamo uno in piu !!!!!
Saluti

Rivieccio Giuseppe 06.10.05 20:27| 
 |
Rispondi al commento

Grazie. Grillo for president! Oggi leggevo l'intervista su Repubblica. A distanza di una settimana dallo spettacolo di Alghero non avevo ancora avuto il tempo di far fronte a quella che sentivo come un'importante responsabilità verso le proposte che ci hai fatto durante lo spettacolo.
Questo perchè finalmente sento parlare qualcuno che ha maturato nel corso degli anni un progetto, un progetto sensato intendo. Seguo i tuoi spettacoli da molti anni e mi capita di riguardarli all'infinito non smettendo mai di stupirmi ed indignarmi, Di ridere di quel riso amaro, tristemente amaro che viene dall'innegabilità della tragica situazione presente. Ho visto maturare negli spettacoli una linea costante e coerente che prima ha minuziosamente sviscerato le mille e più contraddizioni dell'Italia e del mondo e che adesso con questo blog e con le altre mille proposte che da questo sono nate e nasceranno creca delle soluzioni che non passino attraverso mediatori.Ciò che intendo per mediatori l'ha spiegato de Andrè in un intervista di alcuni anni fa per la presentazione dell'album "Le Nuvole", rispondendo al giornalista che gli chiedeva cosa rappresentassero le nuvole rispose -"...le nuvole sono quei personaggi, della politica e delle istituzioni che si mettono fra noi ed il cielo, per lasciarci solo la voglia di pioggia".
Spero che questo sia l'inizio di un cammino che ci porti verso un cielo sereno.
Nel nome del Peppe, del Fabrizio e del futuro insieme. grazie

Giampiero Bazzu 06.10.05 17:24| 
 |
Rispondi al commento

Grazie. Grillo for president! Oggi leggevo l'intervista su Repubblica. A distanza di una settimana dallo spettacolo di Alghero non avevo ancora avuto il tempo di far fronte a quella che sentivo come un'importante responsabilità verso le proposte che ci hai fatto durante lo spettacolo.
Questo perchè finalmente sento parlare qualcuno che ha maturato nel corso degli anni un progetto, un progetto sensato intendo. Seguo i tuoi spettacoli da molti anni e mi capita di riguardarli all'infinito non smettendo mai di stupirmi ed indignarmi, Di ridere di quel riso amaro, tristemente amaro che viene dall'innegabilità della tragica situazione presente. Ho visto maturare negli spettacoli una linea costante e coerente che prima ha minuziosamente sviscerato le mille e più contraddizioni dell'Italia e del mondo e che adesso con questo blog e con le altre mille proposte che da questo sono nate e nasceranno creca delle soluzioni che non passino attraverso mediatori.Ciò che intendo per mediatori l'ha spiegato de Andrè in un intervista di alcuni anni fa per la presentazione dell'album "Le Nuvole", rispondendo al giornalista che gli chiedeva cosa rappresentassero le nuvole rispose -"...le nuvole sono quei personaggi, della politica e delle istituzioni che si mettono fra noi ed il cielo, per lasciarci solo la voglia di pioggia".
Spero che questo sia l'inizio di un cammino che ci porti verso un cielo sereno.
Nel nome del Peppe, del Fabrizio e del futuro insieme. grazie

Giampiero Bazzu 06.10.05 17:20| 
 |
Rispondi al commento

C'ero anch'io Beppe, proprio davanti a te mentre facevi il gesto dell'ombrello a Previti!
Non mi aspettavo neanche io di ridere così tanto...

Andrea Falchi 04.10.05 17:25| 
 |
Rispondi al commento

"...ma è una cosa PAZZESCA !!!"
Ricordo bene quando da piccola ti guardavo in televisione, facevi "TE LA DO' IO L'AMERICA"...
Circa un anno fa ho iniziato a leggere INTERNAZIONALE, una rivista che pubblica i tuoi articoli,che mi ha fatto conoscere un registro giornalistico decisamente differente(strumento rarissimo).
Ti ho trovato piu' in forma che mai, il 30/09/05, quando finalmente sono riuscita a partecipare a un tuo entusiasmante spettacolo e, a costo di essere banale, TI RINGRAZIO DI CUORE,per tutto quello che diffondi, per il modo in cui lo fai.
Sì,ho riso "con la pancia",perchè SARA' UNA RISATA A SEPPELLIRLI", ma mi sono indignata, mi sono commossa..E' rivoluzionaria questa curiosità, questo amore per la vita, con tutto quello che metti in chiaro, per chi non se ne fosse ancora reso conto..
Grazie per tutte queste emozioni di gioia e di rabbia, che non metti MAI sullo stesso piano.


cinzia adolfi 03.10.05 23:00| 
 |
Rispondi al commento

Ciao, Beppe , ho assistito al Tuo spettacolo del 30 settembre ad Alghero , ogni volta che ho la fortuna di assistevi rido ma sono anche un poco malinconico per quanto dici, e' come se Tu ci svegliassi da un torpore che via via ci pervade.

Grazie ancora

Angelo Mura 03.10.05 21:39| 
 |
Rispondi al commento

performance ad alghero stupefacente, irriverente, sbalorditiva, ti ringrazio per quelle due ore mi hai fatto pensare,il mio cervello ha ricominciato a ragionare su questa italia di merda, ops una parte. grazie

ibba carlo 03.10.05 20:14| 
 |
Rispondi al commento

heilà beppe!!!(come disse enrico la talpa)
sono uno dei 5000fortunati partecipanti allo spettacolo di alghero.Come sempre è interessante , coinvolgente,e molto divertente,stare a sentire ciò che hai da dire,gran parte delle cose,poi le condivido...in particolare quando parli del panorama politico italiano,di finanza e sistemi economici,di solidarietà e sviluppo.a volte il senso di impotenza che abbiamo di fronte a ciò che abbiamo davanti,e che è più grande di noi,assume un peso veramente insopportabile..per questo ti dò ragione su tante cose..perchè purtroppo per noi tutti,tu hai ragione..ma come dice michael moore,per parlare del sistema,spesso si utilizza il sistema stesso...e le persone/società di cui parli bene o male,sono le stesse che direttamente o indirettamente ti finanziano..il confine tra nero/bianco è veramente sottile..forse ci rimane davvero solo la democrazia della rete...mah..passando allo spettacolo,piuttosto dovresti incacchiarti con gli organizzatori..trovo ingiusto,far pagare i biglietti con prezzi differenziati secondo le file, quando poi il tuo spettacolo è "itinerante" e davanti a chi ha speso di più degli altri,ci stai poco o niente..che ne pensi??

marco verdelli 03.10.05 18:43| 
 |
Rispondi al commento

ciao venerdì 30/09 ero li a vederti sei un grande, non fermarti mai!!!

pinna francesco 03.10.05 16:53| 
 |
Rispondi al commento

A parte le risate iniziali sono stata assalita da grande malinconia e senso di impotenza.Alla fine la nostra pigrizia ci impedisce di agire e ci facciamo scorrere addosso la vita che gli altri decidono per noi.Spero nello spazio televisivo sarebbe un grande scossone!
p.s. Anch'io ero sul palco ma non ci hai c....o eppure il biglietto era quello più caro nonostante fossero gli ultimi rimasti. Baci Elena

elena frau 03.10.05 16:33| 
 |
Rispondi al commento

Ciao,ero presente anch'io venerdì ad Alghero,risate amare come tutti.Un consiglio:vorrei che rallentassi un pò sull'utilizzo di internet o meglio dare le giuste istruzioni... la rete è diventata una porcheria immonda!!!!

gianni porcheddu 03.10.05 10:29| 
 |
Rispondi al commento

E ANDIAMO!!! Nonostante tutto finalmente ho avuto il privilegio di essere spettatore del tuo spettacolo. Certo non ridere sarebbe stato difficile e forse irrispettoso, ma a cose fatte posso davvero dire che da ridere non c'è proprio un cazzo. Noi povero popolo siamo allo sbando, siamo come delle merdine alla deriva in un mare di merda e se ci va bene approderemo ad un'isola composta anch'essa degli stessi rifiuti organici. Leggevo prima un post che diceva "fuori i politici" e poi dentro chi ci mettiamo??? Diciamoci la verità!!! In Italia siamo pigri e abituati ad avere una classe politica incompetente, incapace e inetta, ma soprattutto lucida nel fare i propri interessi. Così la domanda rimane la stessa CHI CAZZO MANDIAMO A FARE I NOSTRI INTERESSI CON I SOLDI CHE VERSIAMO ALLO STATO? Ho il sospetto, chiamiamolo così, che la nostra classe politica venga fuori da una scuola di stampo mafioso, una scuola che insegna a questi loschi figuri come fare gli interessi propri e di quei "cittadini" che furbescamente tirano a campare fottendo gli altri come e quando possono, non pagando cosa c'è da pagare e viceversa arricchendo chi rema contro. Si formano immagini grottesche nelle mia mente se penso alla maniera di governo alla quale ci siamo abituati, mi sembra uno di quei colossal che guardava mia nonna alla tv dove 100 remavano, due frustavano, uno indicava la rotta; quindi sullo stesso mare non siamo tutti uguali e non ci sono capitani coraggiosi ma solo schiavi e negrieri. TOGLIAMOGLI LA FRUSTA CAZZO!!! IMPARIAMO A NON COMPRARE I PRODOTTI CHE DIRETTAMENTE O MENO SOSTENGONO QUESTA CLASSE POLITICA...per esempio non comprate più quella marca di pasta tanto famosa che sponsorizza la campagna elettorale di Berlusconi...quella con la scatola blù. Iniziamo a prendere coscienza delle nostre azioni e diamoci finalmente il peso che meritiamo. Ciao Beppe e grazie!!!

Francesco Pirrone 03.10.05 10:01| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo BEPPE, ho riso tantissimo, ma a fine serata un'isolita malinconia mi ha preso. La tristezza nel sentire che tutto ciò che tu hai detto e trasformato in "battute" è SOLAMENTE la realtà che stiamo vivendo. Non c'è niente di più sconosciuto del mondo conosciuto che ci circonda. Abbiamo riso, hai fatto centro! Poi siamo tornati a casa con il MAGONE, hai fatto centro! Adesso è ora di mettersi in moto.
GRAZIE DI CUORE.
Un solo rammarico: ero sul palco... ci fossi rimasto un attimo!!! Sei stato perennemente in giro fra platea e tribuna... e noi sul palco ti abbiamo visto entrare ed uscire.
Credimi, nessuno di noi ha preso il biglietto sul palco perché aveva conoscenza. L'abbiamo trovato solo perché non c'erano altri posti disponibili.
ma la prossima volta che verrò a vederti so dove prendere i biglietti!!!
GRAZIEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE!!!!!!

Roberto Bilardi 03.10.05 09:59| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Grazie Beppe
mi hai fatto ridere con l'amaro in bocca. Noi upmini siamo ormai così imbambolati che ogni tanto ci serve uno scossone.
Marta

Marta Cicalò 02.10.05 21:59| 
 |
Rispondi al commento

Ciao unico grande insostituibile beppe!!Venerdì ero al tuo spettacolo ad alghero, è stato stupendo..come sempre! La cosa più giusta sarebbe mandarti ogni giorno una lettera di ringraziamento, ma che dico una, mille!! Perchè fai rinascere l'allegria e la gioia latenti in ognuno di noi perchè ci liberi dai chili di fette di prosciutto che abbiamo sui nostri poveri occhi miopi( anche per colpa nostra ). Ti capisco quando dici che nei tuoi spettacoli vuoi solo far ridere la gente informandola sulla realtà delle cose e che a volte ti senti un peso troppo grande perchè tutti noi riponiamo in te tante delle nostre speranze...mi da rabbia sapere che sei sempre in tribunale a doverti difendere dalle querele di persone di dubbia moralità che magari si fanno forti della loro posizione economica e dei loro 200 avvocati..ma tu non mollare..perchè tu sei il grillo parlante..ma pensante sopratutto..ti seguo da tanto e continuerò a farlo anche se vorrei poter essere utile più di quello che posso essere nel mio "piccolissimo piccolo", il mio sogno sarebbe quello di poterti aiutare nel modo più forte che ci sia...spero che un giorno i miei studi di economia possano aiutarmi ad essere sempre più utile...grazie beppe, grazie di tutto...!!Federico Sanna, Sassari.

Federico Sanna 02.10.05 21:32| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
grazie, grazie ed ancora grazie, perchè ci sei e perchè quando ci sei sei tutti noi che guardiamo attoniti, delusi ed arrabbiati quello che succede. Non posso dire d'aver riso a crepapelle durante il tuo spettacolo. Chi ce la fa a ridere delle verità dure che ci rappresenti, chi ce la fa a ridere quando tu rendi concrete le cose terribili che noi a volte intuiamo ma vorremmo non fossero vere. Ascoltandoti mi sono sentita come mi sento quando leggo le pagine del libro "L'ombra del potere": MALE, perchè, accidenti, non mi piace che le cose siano davvero così BRUTTE.
Ho apprezzato molto quanto hai detto dei nostri uomini di sinistra. Chi vorrebbe, spererebbe che si cambiasse vorrebbe una vera alternativa, seria, concreta, interessata ai problemi dello Stato/Collettività e non a sterili questioni relative a chi deve occupare le poltrone. It's only a job per i nostri politici sembra essere solo quanto ritirerò di stipendio e questo non è rassicurante. Non cedere e, per favore, non candidarti mai.

Patrizia Barria 02.10.05 18:00| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe Grillo
Io sono una persona che Venerdì 30 Ottobre, ad Alghero, era presente al tuo spettacolo. Devo dire che da parte mia posso solo apprezzare ed onorare chi come te osa essere "se stesso" e comunicare al mondo intero il tuo essere così autenticamente "indivduo" affermando, esponendo e documentando fatti e situazioni che meritano di essere messe a nudo e rivelate. Questo non potrebbe far altro che aiutare chi ne fosse pronto a cogliere l'opportunità per un risveglio di coscienza, tanto da far sì che s'inizi sempre di più a ragionare con la propria mente individuale. Una cosa però mi ha resa poco compiaciuta di quanto udito ed è stato l'attimo in cui, senza motivo alcuno, hai usato Dio nell'affermare che ha punito a metà una persona... Non è necessario usare disgrazie o divinità per dire quanto è necessario venga detto....Io non voglio con questo insegnare niente a nessuno, nè usare questa osservazione come critica o come giudizio.
Il mio vuol essere un invito a non utilizzare situazioni dolorose o disgrazie per farsi forza. Il rispetto per noi stessi ci impone questa accuratezza per cui il mio non vuole essere assolutamente un prendere le difese di nessuno. Ciò non toglie quanto il mio amore e la mia gratitudine, per quello che è il percorso che stai portando avanti, siano immensi.

Con tanto affetto

Margherita Saccu

margherita saccu 02.10.05 17:48| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo Grillo, il tuo spettacolo è stato illuminante, anche se, dobbiamo ammetterlo:con un pochino di impegno noi italiani potremmo essere più informati, perchè come hai detto tu , l'informazione nonostante la censura filtra e perchè ci sono offerti dei mezzi alternativi per ottenerla: se però ci ostiniamo a vedere la finzione dei reality in tv e degli slogan pubblicitari... è un cane che si morde la coda. E' triste certo dover ammettere che nel nostro paese l'informazione, quella seria, e più facilmente fruibile passi attraverso degli spettacoli di pochi artisti che non si fanno censurare e che portano avanti da soli delle battaglie tanto importanti. Grazie a te per il tuo impegno e perchè riesci a farci ridere di noi stessi, perchè quelli di cui parli siamo noi e un augurio a tutti di coltivare con maggiore impegno un pò di consapevolezza civile e quindi politica.

Stefania Tanca 02.10.05 14:38| 
 |
Rispondi al commento

ciao,ero allo spettacolo del 30 settembre.
Sei forte nel denunciare con coraggio le ingiustizie e i soprusi, che a noi vengono sistematicamente nascosti.
Forse però dovresti essere più propositivo nel cercare soluzioni ai problemi anche insistendo maggiormente sulla necessità per tutti noi di cambiare stile di vita e convertirci il più velocemente possibile alla sobrietà. A questo proposito potresti anche diminuire il costo del biglietto che certamente mal si adatta agli studenti!!!!!!!
Anche nel bar fuori dell'anfiteatro avresti potuto utilizzare prodotti del commercio equo, non credi?
Ancora complimenti sei l'unica luce nell'informazione!!

cristina lay Commentatore in marcia al V2day 02.10.05 13:54| 
 |
Rispondi al commento

ciao,ero allo spettacolo del 30 settembre.
Sei forte nel denunciare con coraggio le ingiustizie e i soprusi, che a noi vengono sistematicamente nascosti.
Forse però dovresti essere più propositivo nel cercare soluzioni ai problemi anche insistendo maggiormente sulla necessità per tutti noi di cambiare stile di vita e convertirci il più velocemente possibile alla sobrietà. A questo proposito potresti anche diminuire il costo del biglietto che certamente mal si adatta agli studenti!!!!!!!
Anche nel bar fuori dell'anfiteatro avresti potuto utilizzare prodotti del commercio equo, non credi?
Ancora complimenti sei l'unica luce nell'informazione!!

cristina lay Commentatore in marcia al V2day 02.10.05 13:52| 
 |
Rispondi al commento

venerdi 30 ero ad alghero per assistere al tuo spettacolo. Che spettacolo. Uno spettacolo.
Mi hai fatto passa re due ore ridendo.

Mauro Barra 02.10.05 11:24| 
 |
Rispondi al commento

beppe sei un grande.....ci hai fatto ridere ma soprattutto riflettere! se in italia ci fossero tante persone come te saremo la più grande potenza mondiale! siamo stanchi di essere governati da dei ladri e dei cialtroni...come hai detto tu mandiamoli tutti a casa...se organizzi una raccolta di firme...penso che arriveremo a raccoglierne 20 milioni!

via i politici italiani! tutti! fuori! fuori! fuori! fuori! fuori! fuori!

giovanni giraudi 02.10.05 09:57| 
 |
Rispondi al commento

Caro beppe,
Ieri sera eravamo tra i 5000 di alghero. Io e mia moglie abbiamo fatto una riflessione riguardo ad un tuo commento nei confronti dei Sardi.: "SERVI".
in questi giorni in Corsica, dove per protestare contro la privatizzazione di una compagnia di navigazione, che avrebbe mandato a casa un sacco di gente (corsi), gli isolani, nostri vicini, hanno fatto un casino! come dovremmo allora comportarci nei confronti della TIRRENIA, che ci prende per il c..o, da 50 anni, o con gli U.S.A. che hanno chiesto al governo centrale(di Roma) di accelerare gli iter burocratici al fine dell'approvazione del "loro" progetto di ampliamento (triplicare) la base di s.stefano a La Maddalena? Sempre più "SERVI" ?
Grazie per la serata di ieri
Sei sempre il più forte
Giulio

giulio confalonieri 01.10.05 20:33| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
non ho parole!
Credimi se ti dico che mi fanno male ancora le mandibole da ieri notte.
La tua energia è sconvolgete!
Ma a parte tutto in Italia ci vorrebbero 10 Grilli come te per far crescere la consapevolezza
di questo paese.
Vorrei dirti una cosa, se puoi ritorna ad Alghero
Business a parte.
Torna tra noi per risvegliare i nostri animi assopiti.

Comunque ti ringrazio per la serata esilerante che ci hai regalato.
Ti auguro un buon lavoro per la tuo impegnatissimo tour.
GRAZIE ANCORA BEPPE.
Marco

Tutto ciò che non ti ho detto puoi immaginarlo...
...SEI FORTE!!!

Marco Fiore 01.10.05 20:03| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe Grillo, ero ad Alghero e non mi sento di aver speso male i miei soldi per il biglietto (certo meno "esoso" delle bibite vendute lì intorno!)del tuo gagliardo spettacolo. Il tuo modo di rappresentare tragici problemi "bucava" con facilità, dava alle parole una dimensione molto più efficace di quella che, in genere, siamo in grado di dargli. Parole dentro una situazione sociale che sa di tragico, a cui tu, oltre a farci ridere, sei riuscito a contrapporre messaggi di speranza. Se solo lo volessimo! Il fondo, tanto, l'abbiamo già toccato da tempo. Un bel modo di fare il tuo, tentare di muovere le coscienze di coloro che hanno le leve per poter costruire una società migliore: i/le cittadini/e elettori!!!
Complimenti, e spero che ciò che fai tu, e tanti altri artisti, abbia un successo (e un seguito) sempre più fecondo. Ma, per carità, non seguire inviti di chi ti vorrebbe candidato alle primarie: è un invito alla farsa!

Tore Corveddu 01.10.05 18:19| 
 |
Rispondi al commento

ORRORE!
Ieri nel tuo spettacolo ad Alghero i maxischermi mostravano un agghiacciante browser come Internet Explorer all'opera.... Ma come?... Tu che fai pubblicita' a Bill Gates? Sono sicuro che non ti piace l'idea. Esistono soluzioni molto piu' sicure, veloci e complete per utilizzare i PC come i sistemi operativi basati su Linux che oltretutto sono disponibili GRATUITAMENTE. Fai presente nei tuoi spettacoli che non e' affatto necessario utilizzare Windows come sistema operativo per il proprio PC, quindi pagando caro la licenza d'uso oppure correndo rischi penali in caso di copie pirata. Esistono tutta una serie di correnti di pensiero che supportano il software libero e gratuito dalle quali e' nata una serie di strumenti (sistemi operativi, browser, applicazioni d'ufficio etc.) che ormai non hanno nulla da invidiare alla trimurti Windows, Internet Explorer ed Office. Il codice di questi applicativi NON E' PROPRIETA' DI NESSUNO, e' disponibile a chiunque e quindi ogni nuova tecnologia o idea puo' essere inclusa nei progetti e resa disponibile a tutti. Gratuitamente. Capisci la rivoluzione? Se escludiamo i videogiochi dove Windows e' ancora superiore (perche' le grosse multinazionali hanno l'interesse e tenere questo mercato chiuso) i sistemi operativi Linux-like ti permettono di fare tutto cio' a cui sei abituato (navigare in internet, creare documenti per l'ufficio, riprodurre-scrivere su supporti CD/DVD, skype etc.) SENZA DOVER PAGARE UNA LIRA. Se uno come te approfondisse l'argomento e lo divulgasse potremmo tutti fare un reale passo in avanti liberandoci di costi assolutamente ingiustificati da investire per altri scopi. Pensa solo a quanto la pubblica amministrazione spende in licenze per acquistare software per i desktop. Quindi metti mano al tuo motore di ricerca preferito, informati e divulga la lieta novella! Ti ringrazio sentitamente per le due ore che ci hai regalato ieri.
Ciao

Gianluca Fella 01.10.05 15:48| 
 |
Rispondi al commento

ahhh il tuo autografo me lo appendo in camera adesso! :D
VOglio diventare come te da grande, sei il mio idolo :)

alberto fara 01.10.05 14:45| 
 |
Rispondi al commento

beppe ieri sei stato forte!!!!
allora quando lo compriamo questo spazio in tv e così gli facciamo un culo così a queste carogne di politici e non solo!!!
Ti prego dopo la pagina sul parlamento pulito fai una raccolta di fondi per questo spazio tv!!
ciao un abbaraccio

michele tiloca 01.10.05 14:20| 
 |
Rispondi al commento

Sei stato veramente un grande...
so solo che ogni giorno che passa mi sento sempre più derubato..sono sicuro che ieri sera hai svelato solo una piccola parte di tutti i furti che subiamo da questi dementi che si fanno le leggi per i propri portafogli!!!
Due ore di risate...grazie ancora...

Luca Pagotto 01.10.05 13:06| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo Beppe,
vorrei tanto chiederti di poter fare una campagna avente come oggetto il consumo ed il prezzo del gas in italia. Come tu ben saprai, nella prossima bolletta ci sarà un consistente aumento, e come non bastasse, lo Stato ci tassa tutto il consumo con un bel 20% di IVA, pur essendoci una legge che stabilisce al 10% il consumo per uso cucina e sanitario. E' opportuno intervenire, il Ministero delle finanze, pur a conoscenza della storpiatura, è da decennale data che fà orecchie da mercante, anzi padiglioni berlusconi.
ti ringrazio e ti saluto
ti seguo sempre con tanta attenzione
FORZA BEPPE
Alghero, 01.10.2005
giorgio secci

giorgio secci 01.10.05 12:14| 
 |
Rispondi al commento

Ciao, ieri appena uscito dall'universita' sono venuto a vedere lo spettacolo. Ho, fortunatamente, trovato un biglietto da 15 euro in piedi.
Temevo di non vedere nulla invece, lo spettacolo era piu' bello da dietro che in superpoltrona!

beppe sei un grande

Andrea Sanna 01.10.05 11:39| 
 |
Rispondi al commento

ciao ho saputo all'ultimo momento che eri ad alghero io ero a 90 km di distanza sono partito alle 20 sapendo che lo spettacolo era alle 21 e il rischio mi ha veramente ripagato....le risate sono state tante anche se in quello che si è detto c'è poco da ridere.
BEPPE CANDIDATI ALLE PRIMARIE

giampaolo luzzu 01.10.05 11:33| 
 |
Rispondi al commento

Volevo congratularmi per lo splendida serata che ci hai regalato. Se non ci sarà il cambiamento tanto atteso non ci resta altro che cambiare Paese.

Giuseppe Bellu 01.10.05 11:22| 
 |
Rispondi al commento

Ho visto il tuo spettacolo, semplicemente eccezionale. Ma perché, Beppe, non chiami le cose con il suo nome l'Italia è una repubblica oligarchica dove i diritti si trasmettono per nascita e censo. Molti dei tuoi colleghi, artisti, trasmettono (come in Francia del Re Sole) il proprio successo ai figli, mentre per gli altri (giovani artisti o meno) tutto è precluso. Alghero città dove vivo è un cattivo esempio d’oligarchia dove per lavorare, una volta ogni 7 anni devi andare dal mammasantissima di turno per chiedere un anno di stipendio. Altro che risate ma .... il sole splende l'estate arriva si fanno e si organizzano le scampagnate e tutto torna a posto....bel popolo di eroi.
Il mio pensiero corre al mio papà che ha fatto la resistenza per quest’italietta che non vale il sacrificio che tanti giovani di allora hanno dato, ed ora soffro come un cane a vedere un uomo che ha dato tanto a questa patria ed è stato costretto ad un viaggio della speranza dal costo di 15000 euro per salvarsi la gamba da un’amputazione perché in sardegana abbiamo trovato solo porte chiuse e incompetenza medica, mentre a Roma l’intervento effettuato dal professor tali dei tali che lavora come primario alla clinica universitaria di Tor vergata ha detto chiaramente che nel pubblico c’era d’aspettare se tutto andava bene 18 mesi, mentre con 13 mila euro si poteva fare anche il giorno dopo. Professore tale dei tali Vergognati pagato dall’università e arricchito dalla disperazione altrui. Questo uomo anziano come molti altri che saranno venuti ad implorarti hanno sofferto lottato anche per te che sulla libertà che ti hanno fatto godere ai potuto arricchirti a dismisura e senza ritegno.
Grillo perché non denunciamo questi fatti cerchiamo di renderli pubblici se mi dai l’occasione ti dico nome e cognome di questo barone che con tanta sfrontatezza ha chiesto queste cifre e lavora presso un istituzione pubblica al servizio della collettività che gli passa uno stipendio da Visir.
Beppe sei un moderno

antonio gerani 01.10.05 10:41| 
 |
Rispondi al commento

ah dimenticavo!!6 un grande!!

Riccardo 01.10.05 10:33| 
 |
Rispondi al commento

ieri sera ero in platea..ma mi chiedo..perchè non ti candidi tu alla presidenza del consiglio?

Riccardo 01.10.05 10:32| 
 |
Rispondi al commento

Per fortuna ieri sera ce l'ho fatta, ero lì sul palco, e tutti i miei pensieri venivano urlati a 5000 persone, dal GRANDE BEPPE GRILLO!!!...i commenti di tutti gli spettatori erano.."é vero..é vero"..però rendiamoci conto che nessuno di noi alla fine fa qualcosa per migliorare questa situazione!!!UNIAMOCI e qualcosa di buono verrà fuori..boicottiamo l'ingiustizia!
COMPLIMENTI BEPPE!

Lucia Foddanu 01.10.05 10:28| 
 |
Rispondi al commento

Complimenti per ieri sera, sei sempre il solito; è la terza volta che Ti vedo e non sono mai soldi buttati; devo dire anzi che sono d'accordo con Te : Riflettere, pensare costa fatica e allora meglio la Tv che ci riempie la testa di cazzate e ci occupa quel pò di tempo che resta della Ns. giornata. Però è anche colpa nostra, della società in cui viviamo e che tutto sommato ci va bene; Ti scriverò spesso d'ora in poi di famiglia, lavoro, banche (ma anche Poste) etc. SALUTI e Buon Proseguimento.

Giovanni Manca 01.10.05 09:06| 
 |
Rispondi al commento

All'ingresso dello spettacolo qualcuno commentava:"chissà quante risate ci faremo stasera"....io ho commentato tra "me e me":sono sicuro che saranno risate molto amare..ma tant'è...questa è l'Italia...dove in tanti vivono al buio...il rammarico è che tu caro Beppe sei una delle fiammelle di luce fioca che illuminano la speranza di un nuovo risorgimento...grazie per quello che fai...e per i rischi che corri...sei un esempio per tutti noi...guai a chi non sa ridere delle proprie disgrazie qualcuno dice...noi lo condividiamo
un saluto da Alghero

Enrico e Lucia 01.10.05 02:32| 
 |
Rispondi al commento

Complimenti per lo spettacolo, bellissimo sei un grande!!!
Ho riso da matti, ma il bello di quello che ci hai raccontato e che è tutto vero!!!
Ciao Fabio.

Fabio Schirru 01.10.05 02:29| 
 |
Rispondi al commento

...e ci hai fatto ridere amaro

Alex Sale 01.10.05 01:06| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, ho appena visto il tuo spettacolo e devo dire che sei fortissimo. Mi hai fatto molto ridere e dato tanto da pensare.....un abbraccio.

Stefano Coradduzza 01.10.05 00:55| 
 |
Rispondi al commento

Non c'è proprio niente da ridere,c'è solo da incazzarsi sapendo come siamo governati!!

Mario Sanna 30.09.05 12:46| 
 |
Rispondi al commento

vai oggi c'è lo spettacolo di beppone!!!! bagassa di ridere!!!

GIANFRY FOIS 30.09.05 11:46| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe sono una studentessa univesitaria;sto facendo la tesi su di te e volevo chiederti se potevo farti qualche domanda. Sono venuta allo spettacolo di Oristano ma per timidezza, da vera donna barbaricina, ho rinunciato. Il mio docente mi ha detto di includere una tua intervista, se ci riuscivo. Ho messo la mia mail,anche se non è possibile incontrarti,mi basta riuscire a farti qualche domanda.Grazie.

valeria chisu 24.09.05 09:17| 
 |
Rispondi al commento

Effettivamente c'è stata un'ulteriore variazione, lo spettacolo si terrà il 30 settembre! Grazie a Alguer.it per la sua celere correzione!

Sardegna Concerti 21.09.05 14:00| 
 |
Rispondi al commento

Si terrà venerdì 30 settembre sempre all’Anfiteatro M. Pia alle ore 21,00 lo spettacolo di Beppe Grillo, previsto ad Alghero per il 17 settembre e annullato purtroppo a causa del maltempo. Ultima tappa quella di Alghero in Sardegna, che lo stesso fustigatore nazionale insieme all’organizzazione, ha cercato di recuperare in tutti i modi per non deludere le migliaia di fans che aspettavano da tanto tempo questa occasione per poterlo vedere dal vivo. Un pubblico attento e numeroso che ha fatto registrare anche nella Riviera del Corallo il tutto esaurito ormai da alcune settimane. Il nuovo esilarante e corrosivo show beppegrillo.it è basato soprattutto sulla grande rete, ovvero Internet, un incredibile spettacolo di due ore e mezza che l'attore genovese ha già portato in tutta Italia e in altre città sarde, riscuotendo un enorme successo.
L’organizzazione, invita tutti gli spettatori già in possesso del biglietto a recarsi direttamente all’ingresso dell’arena algherese (apertura cancelli ore 19,00), per poter assistere come da programma allo show del Grillo “sparlante”.

Da Alguer.it

Francesco Calvi 21.09.05 12:38| 
 |
Rispondi al commento

La data per lo spettacolo di Grillo è confermata per il 29 settembre! Sempre alle 21:00 all'Anfiteatro Maria Pia!

Sardegna Concerti 21.09.05 09:40| 
 |
Rispondi al commento

NOOOOOOOOO........dai ragazzi ma è mai possibile che non si riesca ad organizzare lo spettacolo in un giorno non lavorativo per la maggior parte del pubblico? Ho appena chiamato Sardegna Concerti e mi è stato detto che forse si farà mercoledì 28 settembre. La prego Beppe faccia qualcosa......Un salutone a tutti i mitici seguaci del Beppe!!!!

Simone Cau 20.09.05 17:30| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti! Mi permetto di intervinire al blog "Alghero" dopo la delusione per il rinvio dello spettacolo del 17/09 data che ormai corteggiavo mentalmente da qualche mese.
Vorrei approfittare però di questo spazio solo per ringraziare Grillo di averci evitato l'esposizione all'umido ed al freddo che sarebbe perdurata almeno per due ore condizionando negativamente il piacere di stare con lui durante lo spettacolo. Chiedo scusa e saluto tutti .....indistintamente :-)

Alessandro Scarpa 19.09.05 13:56| 
 |
Rispondi al commento

COM'ERA PREVEDIBILE IL TANTO ATTESO SPETTACOLO DEL GRILLO è STAO RINVIATO. Certo non se ne può fare una colpa a nessuno tranne forse alle istituzioni e all'organizzazione che, non so in base a quale criterio, ha deciso di organizzare un evento come questo all'aperto, il 17 di Settembre, in Sardegna...CHIUNQUE SA CHE IL RISCHIO DI PIOGGIA è MOLTO ALTO. Inoltre approfitto di questo spazio per segnalare la mancanza assoluta di professionalità dell'organizzazione "SARDEGNA CONCERTI" e del suo call center dal quale ,per tutta la mattina non ho ricevuto risposta, così come dal comune di Alghero che forse sabato mattina è chiuso. Ecco quindi che mi sento dire da una maleducatissima centralinista che la colpa è mia se mi metto in macchina e faccio 150 km per vedere lo spettacolo senza prima informarmi. Senza nessun tipo di scuse mi ha lasciato al telefono a lamentarmi cercando di scaricare su di me le loro negligenze e senza capire che se porta a casa dei soldi da questo lavoro e perchè qualcuno le telefona. Ci penserei un pò, al posto della signorina prima di colpevolizzare chi come me giustifica la sua condizione lavorativa. PUAH!!! CIAO E A PRESTO SPERO TRA QUATTRO CONFORTEVOLI MURA.....PROGRAMMAZIONE c...o!!!

Francesco Pirrone 19.09.05 09:54| 
 |
Rispondi al commento

Abbiamo atteso tanto questa giornata algherese col nostro Grillo Parlante per venire poi a scoprire che dovremo aspettare ancora... Siamo sempre più impazienti...Speriamo, a presto

Stefania Tanca 17.09.05 23:15| 
 |
Rispondi al commento

Siamo appena rientrati da Alghero..Andrea,Angelo,Antonio,Adrio e Irene. Andrea pensava..e propone, se è possibile non assegnare il premio Nobel per la pace,perchè in futuro si ricordi quest'anno, ciao ti aspettiamo ad Alghero o meglio a Sassari al coperto

irene piras 17.09.05 22:19| 
 |
Rispondi al commento

E' ufficiale il rinvio dello spettacolo di Beppe Grillo ad Alghero. Per ulteriori informazioni potete leggere il comunicato su www.algheroweb.it.

La nuova data sarà decisa la settimana prossima.

Ciao a tutti.

Clara Mancuso 17.09.05 19:52| 
 |
Rispondi al commento

Lo spettacolo di oggi è stato rinviato a data da destinarsi, nei prossimi giorni verrà effettuato un comunicato stampa con qui verrà indicata la nuova data. I biglietti comunque saranno ritenuti validi!!!!
Per ogni evventuale informazione potete chiamare il nostro call center al n 070/684275 o al n 079/988024

sardegna concerti 17.09.05 19:51| 
 |
Rispondi al commento

Lo spettacolo è stato rinviato, la data sara comunicata nei prossimi giorni!!!!!

patrizia 17.09.05 19:16| 
 |
Rispondi al commento

Riccardo, ho indicato appositamente il numero del call center dell'organizzazione nel mio precedente post (e comunque è su tutti i biglietti...) proprio perché chiunque possa chiamare e sentirselo dire direttamente.
Saluti

Monica Anelli 17.09.05 18:18| 
 |
Rispondi al commento

Ma è certo che lo spettacolo di stasera non si farà? E' qualcosa di ufficiale? Diluvia da pazzi...Prima di uscire di casa vorrei avere conferma dell'annullamento....

Riccardo Fresu 17.09.05 18:04| 
 |
Rispondi al commento

Al call center di "Festivalguer" (tel. 070 684275)dicono che lo spettacolo è RINVIATO A DATA DA DESTINARSI...
sob, sgrunt e grrrrrr...

Monica Anelli 17.09.05 17:25| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
ti stimo e ti seguo da sempre.
Ho acquistato orgogliosa i biglietti del tuo spettacolo di stasera 17stt ad Alghero.
La voglia di starti a sentire è tanta, ma ho un'unica perplessità....la pioggia!!!
Voglio provare a farti una richiesta, di decidere per tempo se sia il caso di rinviare lo spettacolo (seppur da noi tanto atteso),in modo da non farci incappare in una brutta sorpresa!!!!Io non sono di Alghero e ciò che mi dispiacerebbe di più sarebbe un'interruzione a metà serata seguita ovviamente dal non rimborso del biglietto. Da te sicuramente non ce lo aspettiamo! Io confido nel tuo buon senso,fonte primaria della nostra immensa ammirazione per te!
Con affetto Stefania

Stefania Tanzola 17.09.05 15:11| 
 |
Rispondi al commento

Cacchio!!!!!!!!!!
Piove di brutto, mi sa tanto che stasera non ci sarà lo spettacolo!
E dire che proprio ieri sera ho beccato 2 biglietti per venirti a vedere!
Va beh, anche se lo rimandano spero tanto che sia in un giorno in cui non lavoro!

Roberto Bil 17.09.05 14:44| 
 |
Rispondi al commento

Piove, governo ladro!!

Dario Altieri 17.09.05 14:42| 
 |
Rispondi al commento

E no, cavoli! Dopo anni di attesa torni in zona e diluvia in questo modo???
Una gentilissima operatrice del callcenter di "Festivalguer" mi ha detto che se continua così il tuo spettacolo sarà rinviato, probabilmente a domenica 25. La speranza che il tempo migliori e ti consenta comunque di essere con noi mi sembra molto flebile... uffaaaa!!!

Monica Anelli 17.09.05 13:55| 
 |
Rispondi al commento

Che Dio possa far morire di fame tutti i maledetti politicanti e speculatori che aggrediscono la Sardegna.Sai Beppe che un onorevole Sardo prende 18.000 € lordi mensili e ha diritto alla 13ima,14ima e 15ima?
Adesso c'è una raccolta di firme da parte di un comitato di Alghero per una proposta di legge di inziativa popolare circa il dimezzamneto dello stipendio degli onorevoli regionali.
Prego il Dr. Soru affinchè questa proposta venga discussa in Regione.
Viva la Sardegna

Francesco Sanna 16.09.05 13:14| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe...attendevo da tanto la data del tuo spettacolo con impazienza e, dopo aver comprato i biglietti con largo anticipo, arrivata la vigilia comincio a vedere delle nuvole per nulla rassicuranti. Le previsioni stabiliscono tempesta... Ci toccherà venire a vederti spalmati di grasso!
Buon lavoro

Giuseppe Usai 16.09.05 12:21| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Signor Grillo (come disse Pinocchio)
Sono un giovane cittadino di un bellissimo paese, Aggius in provincia di Olbia-Tempio giovane anch'essa. Provincia voluta fortemente da chi incapace di tirare avanti con le proprie forze decide ad un punto imprecisato della propria vita che dopo mamma e papà ora tocca a noi mantenerli, con i soldi che stato(poco interessante) e regione prelevano a mani aperte dalle nostre buste paghe e così io e gli altri paghiamo e poi se riceveremo qualcosa in cambio lo sapremo dopo. prima paga poi FORSE AVRAI, MA C...O non mi sembra che dovrebbe funzionare così!!! Allora avanzo una proposta. PAGHIAMOGLI GLI STIPENDI A FINE LAVORO...LASCIAMOLI LAVORARE E INTENDO TUTTI, DA UNA PARTE E DALL'ALTRA. Politici a cottimo: produci guadagni non fai una s..a non prendi una s..a...non funziona così per miliardi di persone??? questi non sono statisti sono imprenditori, non sono politici sono sofisti, tecnici specializzati di comunicazione e bla bla bla. Domani sabato 17 Settembre verrò a seguire il tuo spettacolo ad alghero ho preso un biglietto da 25€ e se calcolo che ci compro appena 18 litri di benzina o una pizza e due birre o due chili di fagiolini, non lo trovo un prezzo eccessivo.
Volevo chiudere con qualche considerazione su alcuni argomenti che ho trovato sul blog riguardanti il turismo in Sardegna. Appena tre anni fa andavi al mare facendo 1 Km a piedi e trovavo una splendida spiaggia bagnata da un mare limpido e gentile, quest' anno sono comparse sdraio, pattini in stile emiliano e grotteschi bagnini panciuti. VOGLIO che la mia terra rimanga bella e se per avere questo devo sacrificare un pò di sabbia beh allora che si prendano le spiaggie di porto cervo e Viplandia o andassero ad abbronzarsi le chiappe a villa certosa. INSOMMA GHETTIZIAMOLI!!! inutile lamentarsi dei prezzi in Sardegna...ci sono migliaia di case sfitte a due lire a soli 20 Km dalle coste ma noi vogliamo i villaggi col satellite e il market. MA ALLORA STATE A CASA. Ciao

Francesco Pirrone 16.09.05 10:25| 
 |
Rispondi al commento

Per la sera del 17 settembre, che attendevo con impazienza, perchè è la prima volta che vengo a vedere un suo spettacolo, ho paura che il tempo non sia clemente.
Spero che abia voglia di fare una serata sotto la pioggia, io tra vedere e non vedere mi porto l'ombrello.
La saluto.

Enrico Canu 15.09.05 17:35| 
 |
Rispondi al commento

Il 17 ad Alghero ,organizzati dalla Azienda Autonoma ci saranno i fuochi pirotecnici.
La data è stata scelta a caso? ma...............
Certo che 35 € il biglietto sono un po tanti.
ciao

Gavvino Porcu 14.09.05 19:57| 
 |
Rispondi al commento

ero uno dei 3999 di Oristano che ha inviato l'e-mail a Barroso. lo farò anche personalmente.
sarò anche ad Alghero. prova ad informarti sulla struttura che sta alle spalle dell'anfiteatro dove ti esibirai e scoprirai che è costata miliardi e non è mai stata utilizzata. è lì da qualche lustro e costa fior di milioni in manutenzione. viva Soru e il decreto salvacoste!!
ciao mito
giovanni

giovanni porcu 14.09.05 08:46| 
 |
Rispondi al commento

15 anni di lavoro non serviranno. Dopo sacrifici in giro per l'italia (da mantova a roma a padova..) la mia azienda mi costringe ad assumere il contratto di solidarietà. Nonostante gli sforzi non si riesce a vedere uno spiraglio. Secondo me la chiuderanno per mancanza di commesse.La Krenesiel è moribonda. Società che doveva fare faville nell'informatica per la pubblica amministrazione e nella new economy è lasciata allo sbando dai soci (Banco di Sardegna , Gruppo COS e CIS) per probabilmente chiuderla quanto prima.
Caro Beppe mi piacerebbe che ti occupassi della faccenda nel tuo spettacolo!!! P.S. Se vuoi ulteriori informazioni scrivimi alla mia email.
Con affetto
Marco

marco loi 13.09.05 15:39| 
 |
Rispondi al commento

15 anni di lavoro non serviranno. Dopo sacrifici in giro per l'italia (da mantova a roma a padova..) la mia azienda mi costringe ad assumere il contratto di solidarietà. Nonostante gli sforzi non si riesce a vedere uno spiraglio. Secondo me la chiuderanno per mancanza di commesse.La Krenesiel è moribonda. Società che doveva fare faville nell'informatica per la pubblica amministrazione e nella new economy è lasciata allo sbando dai soci (Banco di Sardegna , Gruppo COS e CIS) per probabilmente chiuderla quanto prima.
Caro Beppe mi piacerebbe che ti occupassi della faccenda nel tuo spettacolo!!! P.S. Se vuoi ulteriori informazioni scrivimi alla mia email.
Con affetto
Marco

marco loi 13.09.05 15:38| 
 |
Rispondi al commento

15 anni di lavoro non serviranno. Dopo sacrifici in giro per l'italia (da mantova a roma a padova..) la mia azienda mi costringe ad assumere il contratto di solidarietà. Nonostante gli sforzi non si riesce a vedere uno spiraglio. Secondo me la chiuderanno per mancanza di commesse.La Krenesiel è moribonda. Società che doveva fare faville nell'informatica per la pubblica amministrazione e nella new economy è lasciata allo sbando dai soci (Banco di Sardegna , Gruppo COS e CIS) per probabilmente chiuderla quanto prima.
Caro Beppe mi piacerebbe che ti occupassi della faccenda nel tuo spettacolo!!! P.S. Se vuoi ulteriori informazioni scrivimi alla mia email.
Con affetto
Marco

marco loi 13.09.05 15:36| 
 |
Rispondi al commento

15 anni di lavoro non serviranno. Dopo sacrifici in giro per l'italia (da mantova a roma a padova..) la mia azienda mi costringe ad assumere il contratto di solidarietà. Nonostante gli sforzi non si riesce a vedere uno spiraglio. Secondo me la chiuderanno per mancanza di commesse.La Krenesiel è moribonda. Società che doveva fare faville nell'informatica per la pubblica amministrazione e nella new economy è lasciata allo sbando dai soci (Banco di Sardegna , Gruppo COS e CIS) per probabilmente chiuderla quanto prima.
Caro Beppe mi piacerebbe che ti occupassi della faccenda nel tuo spettacolo!!! P.S. Se vuoi ulteriori informazioni scrivimi alla mia email.
Con affetto
Marco

marco loi 13.09.05 15:35| 
 |
Rispondi al commento

15 anni di lavoro non serviranno. Dopo sacrifici in giro per l'italia (da mantova a roma a padova..) la mia azienda mi costringe ad assumere il contratto di solidarietà. Nonostante gli sforzi non si riesce a vedere uno spiraglio. Secondo me la chiuderanno per mancanza di commesse.La Krenesiel è moribonda. Società che doveva fare faville nell'informatica per la pubblica amministrazione e nella new economy è lasciata allo sbando dai soci (Banco di Sardegna , Gruppo COS e CIS) per probabilmente chiuderla quanto prima.
Caro Beppe mi piacerebbe che ti occupassi della faccenda nel tuo spettacolo!!! P.S. Se vuoi ulteriori informazioni scrivimi alla mia email.
Con affetto
Marco

marco loi 13.09.05 15:35| 
 |
Rispondi al commento

DA ANNI ESISTONO E SONO DIFFUSI E TESTATI I MACCHINARI CHE PERMETTONO AUTOMATICAMENTE DI DIFFERENZIARE I RIFIUTI SOLIDI URBANI, CIOE' CHE ACCOLGONO IL RIFIUTO TALE E QUALE VIENE CONFERITO DAGLI UTENTI NEL CASSONETTO ED AFFETTUANO LA DIFFRENZIAZIONE DEL RIFIUTO (VETRO, ALLUMINIO, FERRO , LEGNO ECC..9 PERMETTENDO DI RAGGIUNGERE FACILMENTE L'OBBIETTIVO DEL 100/100 DI RACCOLTA DIFFERENZIATA (I MACCHINARI RILASCAINO IDONEA CERTIFICAZIONE).COME MAI LE AMMINISTARZIONI PUBBLICHE PREFERISCONO APPALTARE COSTOSISSIMI SERVIZI DI RACCOLTA DIFFERENZIATA, CON CAMPANE , MEZZI SPECIALI ECC, OTTENENDO NEI CASI MIGLIORI IL 10-14% DI RACCOLTA DIFFERENZIATA?
POSSO FORNIRE DETTAGLIATA DOCUMENTAZIONE SE CONTATTATO.

Roberto Sechi 12.09.05 19:19| 
 |
Rispondi al commento

12.09.2005. Dalla home page del sito della Regione Sardegna (www.regione.sardegna.it).
Sulla destra scorrono le notizie della agenzia giornalistica AGI. Alle 15:59 ecco una notizia interessante: "TISCALI: ADSL AUMENTATA LA VELOCITA' DI CONNESSIONE".
Come??? Tiscali???? Ma non è l'azienda di proprietà del Governatore Soru??? E che succede? Utilizza il sito della Regione per farsi pubblicità?


ICS IPSILON 12.09.05 17:11| 
 |
Rispondi al commento

Rieccomi,
ho acquistato due copie del DVD di Beppe Grillo,
MA LO VOLETE DIRE CHIARAMENTE CHE CHIEDETE CINQUE EURO IN PIù PER IL PAGAMENTO ALLA CONSEGNA?
C---O è VERGOGNOSO, E NON HA NESSUN MOTIVO...
IO TI PAGO CASH CON I MIEI SOLDI PUZZOLENTI, PERCHè NON HO UN CONTO BANCARIO E NON VOGLIO ARRICCHIRE IL SISTEMA, E VOI MI TASSATE?


Beppe Grillo
Ordine Numero: CA269313
Data Ordine: 12/09/2005

Prodotti
2 x DVD BeppeGrillo.it (DVD) = 20,28EUR
--------------------------------------------------Totale prodotti: 20,28EUR
PostaRaccomandata (Tariffa): 4,15EUR
Supplemento per pagamento alla consegna: 5,31EUR
Totale: 29,74EUR

MERD, VOGLIO UNA SPIEGAZIONE AL SUPPLEMENTO...!
Beliloo

Belinda Pagan alias Beliloo 12.09.05 15:51| 
 |
Rispondi al commento

Ciao, sono un giovane geometra che ha deciso di intraprendere da poco la libera professione, ma questo poco importa.
Alle ultime elezioni, spinto dalla speranza di un posto di lavoro, ho deciso di candidarmi (hai visto quanto percepisce un consigliere comunale a Sassari?)ma mi è andata male e allora via con la libera professione.
Durante una riunione dei partiti della coalizione di centro sinistra, un disOnorevole regionale ha iniziato il suo discorso parlando solo ed esclusivamente della condizione delle strade in Sardegna, non ha parlato ne di disoccupazione ne di altro, solo di strade, sa che lavoro fa oltre all'onorevole? Fa l'Inegnere civile (ingegnere senza ingegno) ma è possibile che chi fa politica debba guardare solo le sue tasche, e va bè ho capito guarda le tue tasche ma ogni tanto fai qualcosa casso!!! perdona il mio sfogo,sei un grande, le piazze non ti rendono giustizia quanto una qualsiasi rete nazionale, sei uno che da fastidio insieme a pochi altri vedi anche Adriano un altro grande senza peli sulla lingua.
Mi avrebbe fatto piacere vedere il tuo spettacolo ad Alghero ma non ce la faccio con i soldi, spero tu possa tornare così metterò qualcosa da parte.
Continua così.

Pino Sanna 08.09.05 23:13| 
 |
Rispondi al commento

....perchè lo spettacolo ad Alghero non l'hai fatto ad agosto.....ero in vacanza e non me lo sarei perso x nulla al mondo;
...spero di vederti presto ad Alessandria....ci manchi;
un forte abbraccio

Michela Szekely 08.09.05 10:43| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, ti ricordo a Stintino tanti anni fa. Ora ti seguo sulla rete e, purtroppo, non potrò venire ad Alghero il 17 perchè ho un pupo di quasi 6 mesi che ha ancora bisogno di me ogni 3 ore.
Sono contenta, però, che ci siano ancora voci fuori dal coro, come te e me, e che, anche se (come dice mio marito) siamo (forse) "gocce nell'oceano", cerchiamo ugualmente di scuotere le coscienze (io in una cerchia più ristretta,però). I miei familiari mi credono un'aliena perchè non guardo le trasmissioni "di svago", quelle che non fanno pensare, perchè non compro le cose che tutti comprano, perchè non faccio beneficienza a favore della ricerca sul cancro, perchè ho abituato mia figlia (e lo stesso farò con il piccolino) a non avvelenarsi con i pasticci che mangiano gli altri bambini, perchè allatto ancora mio figlio al seno anche se sarebbe più facile tramortirlo col latte artificiale (regalando i miei soldi alla Nestlè o chi per lei, che ne ha già tanti, mentre noi, ahimè, arranchiamo per pagare le bollette). La lista potrebbe essere molto più lunga, ma non voglio tediare chi legge, quindi ti saluto e spero di poter venire alla prossima occasione.
Vai così

M.Speranza (Sassari)

P.S. Sto convertendo il mio consorte al fotovoltaico, forse riesco a farglielo mettere anche nella trattoria-pizzeria della sua famiglia. Almeno per questa volta ci arricchiremo a spese dell'Enel...

Maria Speranza Pirisi 06.09.05 23:52| 
 |
Rispondi al commento

Ho acquistato e visto il tuo ultimo video e come al solito mi sono molto divertito e naturalmente mi sono molto depresso, ho 44 anni sono un insegnante e ho due figli uno di 20 e l'altra di 17 anni, che mondo gli lasciamo che prospettive di vita hanno ho veramente paura perchè il nostro mondo è governato da una massa di incompetenti o di competenti dei cazzi loro.
Grazie di tutto quelo che stai facendo, Ti sarò sempre a fianco .
Francesco Conforti

francesco.conforti 04.09.05 20:14| 
 |
Rispondi al commento

SEI UN GRANDE!!!!!!!!

loi stefano 04.09.05 20:06| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe
A proposito di Enzo Favata uno dei cancellati ( da dove poi ? da un festival non omologato patrimonio della Città di Alghero? su questo ci farei una riflessione.
Non so se tu conosci Enzo, ma tanto per presentarlo meglio come la pensa sulla musica e sulla vita sociale, ha inciso tre dischi con il manifesto ed a gennaio ne uscirà un altro, forse la sua idea artistica non è proprio in linea con chi governa la città catalana che ne pensi?.
Ho appreso con dispiacere il disappunto degli algheresi che attendevano da tre anni un suo concerto estivo, (tre anni? ma è giusto giusto il periodo in cui c'è questa amministrazione!!!)
Poverino ( si fa per dire) lui che suona in tutto il mondo una volta che riesce a trovare una data libera non suona nella sua città, che destino...pensa che la prevendita preannunciava un tutto esaurito.
Pazienza vuol dire che aspetteranno ancora... (due anni?)
Sono contenta che Alghero abbia finalmente il suo festival non omologato, sono contenta che la gente se ne stia accorgendo dove sta andando l'arte.
Un consiglio per chi volesse vedere qualcosa di diverso,dalla solita minestra algherese non omologata e costosissima come sbigliettamento, visitate il sito di www.musicasullebocche.net , io ci sono andata a vedere .
Li troverete l'esiliato Enzo ed altri che non vengono a suonare ad Alghero.
Pochi soldi investiti molte idee e un pubblico tremendamente numeroso ( anche quest'anno oltre 20.000 presenze)nenche un posto da dormire a Santa Teres

Daniela Pu 03.09.05 18:43| 
 |
Rispondi al commento

Mio caro Beppe,
sono genovese e risiedo a Olbia da ormai piu' di sei anni. Mi sono follemente innamorata di quest'isola dal primo istante che ci ho messo piede. Amo questa gente che mi ha sempre accolto a braccia aperte e fatto sentire a casa. Certo, i problemi in Sardegna ci sono (come in qualunque altro posto del mondo d'altra parte!),ma non riesco a sopportare l'atteggiamento di superiorita' assolutamente gratuito di quegli imprenditori ( grazie a Dio non tutti!!!) che millantano di avere la verita' in mano con l'unico scopo di aumentare i loro profitti a discapito dei sardi che ... UDITE UDITE ... cosi' cretini non sono!!!
Allora questo e' il mio appello: la Sardegna NON E' la riviera romagnola (che peraltro e altrettanto accattivante ma per altre particolarita')...e' la Sardegna che in tantissimi amano per i suoi colori, i suoi profumi, le sue spiagge...LIBERE da ombrelloni e lettini e concessioni a tutti i costi...
TROVIAMO UN COMPROMESSO per far si che anche gli amanti della comodita' possano avere i loro lettini, e gli ombrelloni, e i locali esclusivi ecc., e per incrementare il turismo, ma non tappezziamo ogni singolo fazzoletto di spiaggia di lettini e ombrelloni... VUOTI! Questo non porta a nulla, come non porta a nulla concedere permessi a chi, di questa sardegna, non glie ne puo' fregar di meno e non ne ha rispetto.

Grazie per avermi dato modo di dire la mia!


Barbara Magnoni 03.09.05 16:49| 
 |
Rispondi al commento

Vuoi carne da mettere sul fuoco per lo spettacolo?A voglia dirne i sondaggi...la sardegna quest'anno era VUOTA di turisti!!Migliaia di case vacanza sfitte..da stintino alghero a Sant'antioco..una vergogna!!Distrutta la costa per niente!!La gente preferisce andare all'estero coi soldi di una vacanza in sardegna e chi ci rimette sono i ragazzi come me (cioè sardo)che per uscire la sera deve dare il fondoschiena visti i prezzi!!Sono sicuro che Soru verrà ad alghero...sono curioso di vedere cosa gli dirai..
Sei un grande..W la macchina a H2!!

Sergio Naitana 30.08.05 19:40| 
 |
Rispondi al commento

L´Assessore al Turismo e Spettacolo Antonio Costantino risponde alle critiche dell´opposizione
«La Giunta Regionale, nel corso della discussione sulla delibera, ha quindi ritenuto di dover modificare i criteri di assegnazione dei contributi, riscrivendo completamente il provvedimento».
ALGHERO - «Non ritengo questa la sede né il momento per rispondere alle battute dei colleghi dell’opposizione firmatari dell’intervento reso pubblico nei giorni scorsi sul giornale on line alguer.it. Preferisco parlare dei fatti e di quanto, quale Assessore delegato al Turismo, ho sviluppato e sto portando avanti per dare delle basi solide e sistematiche alla crescita dell’offerta turistica ed al generale sviluppo turistico della Città». Così l’Assessore al Turismo e Spettacolo Antonio Costatino risponde alla critiche emerse nei giorni scorsi nei suoi confronti sulla questione dei tagli e della programmazione del FestivaAlguer. «Riguardo alla delibera per le Manifestazioni di Grande Interesse Turistico – si legge nel documento a firma dell’Assessore - questa è stata portata dall’Assessore del Turismo Luisanna Depau all’attenzione della Giunta Regionale il giorno 5 agosto scorso, con una formulazione che attribuiva al “Festivalguer 2005” un finanziamento di 100 mila euro. Questo e tutti gli altri importi contenuti nella delibera, sono stati comunicati ufficiosamente alle amministrazioni e agli organizzatori che avevano importanti manifestazioni in corso di svolgimento». E continua Costantino: «La Giunta Regionale, nel corso della discussione sulla delibera, ha quindi ritenuto di dover modificare i criteri di assegnazione dei contributi, riscrivendo completamente il provvedimento». L’Assessore conferma che i nuovi criteri hanno stabilito, in contrasto con i principi della legge n.7 e le stesse direttive dell’Assessorato del Turismo emanate solo pochi mesi fa, «di assegnare un massimale di 50 mila euro alle manifestazioni inserite nella fascia D, quella relativa alle “manifestazioni di interesse nazionale ed internazionale”, proprio quelle che la legge dovrebbe maggiormente incentivare e sulla base di questi nuovi criteri, il Comune di Alghero si è visto dimezzare il contributo assegnato, che è passato dai 100mila euro proposti dall’Assessore Depau ai 50mila euro deliberati».
«Pregherei quindi - continua Costantino - i Signori consiglieri che hanno firmato l’intervento sulla stampa, di effettuare le opportune verifiche sulla veridicità di quanto sopra affermato e di schierarsi, come promesso, al mio fianco per rivendicare dalla Regione un più corretto trattamento per il Comune di Alghero». Nel proseguo il discorso si sposta sui costi della manifestazione: «Relativamente alla manifestazione, definita “costosissima” dai colleghi, preciso che il Comune di Alghero sostiene un onere di 233 mila euro sui 750 mila del costo complessivo della manifestazione. In cambio di questa cifra riceve non solo una manifestazione di rilievo internazionale, che conta circa 27 eventi nel corso di tutta l’estate, ma anche l’allestimento e la gestione dei due spazi dell’Anfiteatro di Maria Pia e del Forte della Maddalena. Il solo allestimento e la gestione di questi spazi, qualora effettuati direttamente dal Comune, comporterebbero da soli un onere sicuramente superiore ai 233 mila euro, una cifra che spesso, anche in situazioni a noi molto vicine, viene consumata anche per una singola manifestazione».Tornando al Festivalguer l’Assessore Antonio Costantino ritiene doveroso ribadire che questa è una manifestazione unica nel suo genere in Sardegna, per nulla omologata ai grandi festivals internazionali di jazz e blues che si svolgono in Sardegna e tantomeno ai vari festivalbaunei o quant’altro citato dai colleghi. «Coerentemente – continua - con le necessità di una città con una decisa vocazione turistica, non si è voluto realizzare un festival di tendenza, o a tema, che si consumi in pochi giorni, bensì una manifestazione multidisciplinare, che proponga eventi di “eccellenza”, dal jazz alla world music, dal pop al blues, dal teatro al cabaret al cinema alla danza, il tutto nell’arco dell’intera stagione estiva (con il progetto di estenderlo di tutto l’anno) ed ispirandosi ai grandi festivals europei (Montreux , Pori, l’Aja….) dei quali aspira a diventare il contraltare mediterraneo. Questa aspirazione non è frutto di un sogno velleitario, ma un’ipotesi concretamente perseguita in questi quattro anni di festival, che hanno portato Festivalguer a conquistare numeri da primato in campo regionale». L’Assessore al Turismo e Spettacolo vuole sottolineare come “Festivalguer” sia un patrimonio della città di Alghero che ci si augura possa essere difeso e sviluppato anche in futuro, «perché la sua crescita e il suo consolidamento non potranno che dare lustro e visibilità alla Città, portando nuove risorse economiche e opportunità di sviluppo». Il discorso si sposta poi sulle critiche relative alla presunta arroganza, da parte dell’Assessore, nella gestione delle politiche turistiche ed al fatto che nessuno può essere chiamato a collaborare, «ho il grande piacere di ricordare ai cari colleghi - afferma Costantino - che dopo meno di quindici giorni dal mio insediamento come Assessore al Turismo, ho convocato tutte le parti economiche e le associazioni di categoria coinvolte nel settore turistico, con i cui rappresentanti ho istituito ufficialmente dei gruppi di lavoro che vengono convocati ogniqualvolta si ritenga necessario e per contribuire alla definizione delle strategie da perseguire per lo sviluppo turistico del nostro territorio». «Infine – conclude l’Assessore Antonio Costantino - riguardo alla polemica con l’Azienda di Soggiorno Turismo ritengo che rivendicare le linee di indirizzo politico relativamente al Turismo sia quantomeno doveroso da parte dell’Assessorato competente, per di più in questa fase storica di dismissione delle Aziende stesse, e tanto più sono sorpreso del fatto che questa polemica giunga da parte di chi ha sempre sostenuto che le linee guida nelle politiche di sviluppo debbano essere disegnate dall’amministrazione comunale».

Tratto da Alguer.it
Intervento L´Assessore al Turismo e Spettacolo Antonio Costantino

Antonio Fois 28.08.05 12:28| 
 |
Rispondi al commento

Festivalguer, dalla Sinistra dure accuse all’Assessore al Turismo Costantino
Claudio Montalto, Carlo Sechi, Pino Tilloca e Giulio Spanu sono i firmatari del comunicato con il quale vengono duramente criticate le scelte dell’Assessore al Turismo della Giunta Tedde
ALGHERO – «Oramai è una costante dell’estate algherese: l’Assessore Costantino si lamenta perché del suo costosissimo Festivalguer non rimangono che pochi spettacoli. Accusa mamma Regione guidata dalla sinistra di discriminare Alghero, che campione di coerenza!». Così si apre l’intervento dei quatto esponenti politici del centro-sinsitra locale. «Con la sinistra egli ha fatto le proprie fortune politiche ricoprendo la carica di Assessore Regionale al Turismo con il Presidente Palomba e definendo l’allora destra, sfascista e male in arnese perché criticava le proprie idee di politica turistica, poi la destra ha vinto ed allora ….è diventato di destra ed ora è la sinistra miope ed avara, ma no sarà che pur cambiando casacca l’Assessore continui a far suonare sempre gli stessi suonatori?». «Oggi – si legge ne documento - si lamenta nel corso di una conferenza stampa, con attorno tutte le prefiche di turno, che la Regione non gli ha finanziato il proprio programma relegando Alghero in fascia D per le elargizioni sugli spettacoli. Poiché non volevamo sottrarre all’Assessore la platea della conferenza stampa sul piagnisteo, abbiamo ritenuto opportuno intervenire, anche perché abbiamo pensato che forse qualche lacrimuccia avrebbe potuto portare qualche vantaggio ad Alghero e questo a Noi stava bene», ma Montalto, Sechi Tilloca e Spanu affermano di non essere tuttavia disposti a sentirci indirizzare accuse di trascurare i problemi veri e di non dare sostegno alle iniziative della città, richiamando continuamente questa maggioranza su un tema quello della legalità, che guarda caso, ha anticipato uno dei temi nazionali. «L’accusa è che ci occupiamo di stupidaggini tipo la Pergola e non dei problemi seri della città! Questa affermazione, fatta dall’aspirante avvocato Pais ci sconforta, considerato che della tutela della legalità egli dovrebbe permeare la propria azione professionale». Per ritornare al tema dell’intervento, gli esponenti politici affermano che nessuno deve dimenticare l’aspra polemica che l’Assessore Costantino in questa primavera imbastì con la locale Azienda di Soggiorno e Turismo. «Con “molto stile e rispetto istituzionale”, affermando che la politica turistica della città orami l’assumeva in proprio, avendo egli preconfezionato un programma ed un pacchetto di spettacoli, chiamava l’azienda, giusto per non essere tagliata fuori, per mettergli solamente a disposizione i soldi necessari. Ovviamente con protervia ed arroganza, nessuno può essere chiamato a collaborare, e l’Assessore Costantino, intanto può far organizzare programmi costosi e pretenziosi, in quanto abbia, come per tutte le iniziative che si rispettino, i fondi necessari ovvero le garanzie di finanziamento già concordate con Regione od Azienda». Per i firmatari del documento politico «solamente in questo caso può gridare allo scandalo, altrimenti taccia, perché potrebbe essere bollato da coloro con i quali ha preso impegni, di essere inadempiente». Nella parte finale i politici del centro-sinistra evidenziano che poiché lamenta tagli o riduzioni nei finanziamenti, «vorremmo conoscere quali impegni abbia assunto la Regione sarda nelle fase di presentazione del Programma di Festivalguer, perché se vi è stato impengo e questo non viene mantenuto, possiamo parlare di irresponsabili tagli ed allora saremo al fianco dell’Assessore nel richiedere il rispetto degli impegni», ma se nulla è stato concordato, si legge nel comunicato, e «l’assessore ha imprudentemente messo in piedi un progetto senza tener conto delle disponibilità, allora non rende un servizio alla verità e può essere definito dagli artisti che ha impegnato e che non trovano risposte coerenti: un millantatore oltre che rispondere di violazione di contratto».
«Se invece il pacchetto è quello dell’impresa di spettacolo che propina quello per cui viene pagata, allora caro Costantino, può cambiare la musica, ma i suonatori sono sempre gli stessi, impersonali propinatori di anonimi concerti che possono essere chiamati Festivalorroli, Festivalbaunei, Festivalbauladu! Alghero ha necessità di specialità non di omologazioni solo per spendere i soldi che altri risparmiano. Altro tema è il sacrificio degli artisti locali: se è stato possibile cancellare Fiorello, perché con lo stesso metodo non si cancellano Paolo Rossi o altra stella continentale, per privilegiare i nostri grandissimi artisti?». In conclusione per Montalto, Sechi, Tilloca e Spanu affermano che anche «questa è una strategia per favorire la crescita delle nostre risorse, ma non è quella giusta e noi siamo critici e fortemente contrari a questi sistemi. In conclusione fuori gli impegni che la Regione ha assunto! Altrimenti è come abbaiare alla luna».

Tratto da Alguer.it
Intervento di Claudio Montalto, Carlo Sechi, Pino Tilloca, Giulio Spanu

Antonio Fois 28.08.05 12:26| 
 |
Rispondi al commento

ALGHERO

«Anche nello Spettacolo la Giunta Tedde è caratterizzata dalla totale mancanza
di programmazione»

«E? grave che si sia deciso di tagliare gli spettacoli, già inclusi in cartellone,
di Enzo Favata e Franca Masu questa è una scelta culturalmente
sbagliata e assolutamente priva di alcun senso logico»


«E? gravissimo, se è vero, che i tagli degli artisti del Festivalguer sono
stati decisi da Sardegna Concerti e non dall'Assessore al Turismo». Così
apre il suo intervento, Claudio Montalto, consigliere comunale dei Democratici
di Sinistra in merito ai tagli annunciati, in una conferenza stampa con
i capigruppo di maggioranza, dall'Assessore Costantino sulla programmazione
del Festivalguer di quest'anno. «Si sa da tempo che la Giunta regionale sta
attuando una politica di restrizioni delle spese e tra le voci che hanno
subito dei tagli rientrano anche lo Spettacolo e la Cultura, dunque - continua
Montalto , questi tagli sono fuori tempo massimo: l'Assessore avrebbe dovuto
pensarci prima a quello che andava a proporre stilando un programma che rispettasse
le reali risorse messe a disposizione dalla Regione per il suo Assessorato».
Per Montalto in un periodo di forti ristrettezze economiche «causate in larga
parte dalla finanza creativa della precedente Giunta regionale» si deve ragionare
per creare un sistema dove l'intervento privato si fa sempre massiccio e
presente, senza più «continuare a spremere senza limiti i fondi pubblici
che stanno diventando sempre più esigui». L'esponente dei DS, infine, sottolinea
la gravità della scelta che vede colpiti dai tagli principalmente gli artisti
locali: «E' grave che si sia deciso di tagliare gli spettacoli, già inclusi
in cartellone, di Enzo Favata e Franca Masu questa è una scelta culturalmente sbagliata e assolutamente priva di alcun senso
logico, questo palesa un assoluta mancanza di programmazione della Giunta
locale anche nel campo del Turismo e dello Spettacolo».

Tratto da Alguer.it
Intervento di Claudio Montalto
Consigliere comunale dei Democratici di Sinistra

Antonio Fois

Antonio Fois 28.08.05 12:12| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,VORREI SOLO CHIEDERTI DI RICORDARE AI NOSTRI SIMPATICI OPERATORI TURISTICI ALGHERESI DI DARSI UNA CALMATA COI PREZZI PERCHE'COSì FACENDO SI ARRIVERA' A LIVELLI DI PORTO CERVO.RICORDA INOLTRE AI NOSTRI AMMINISTRATORI DI TERMINARE GLI 8 KM DI STRADA TRA SASSARI ED ALGHERO IN QUANTO I MORTI ORMAI NON SI CONTANO PIU'.
A PRESTO

ALESSANDRO MARCO CARAI 23.08.05 20:51| 
 |
Rispondi al commento

In attesa di vedere il tuo spettacolo, volevo segnalare una cosa. Riguarda Stintino ma comunque poco lontano da Alghero.
D'inverno le vecchie saline di Stintino sono una bella distesa di acqua salmastra con uccelli di vario tipo e sono separate dal mare da una bella spiaggia di ciottoli quarzosi bianchi.
D'estate la spiaggia è molto frequentata e le saline, ormai senza acqua e secche, diventano un'enorme parcheggio. C'è l'ordinanza di divieto di sosta e la sbarra per impedire l'accesso. Però la sbarra "miracolosamente" perde il lucchetto e si autorizza così lo scempio di trasformare un pregevole ambiente umido in un parcheggio. Tutto questo nella totale indifferenza del Comune e, purtroppo, di tutta (o quasi) l'opinione pubblica.

Pier Paolo Spanedda 18.08.05 15:50| 
 |
Rispondi al commento

Speriamo che il tuo spettacolo non si riduca ad una inutile serie di attacchi al Presidente del Consiglio.
Non ce ne puo' fregar di meno....Di Lui

Firmato un apolitico

ugo boschi 13.08.05 00:51| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
(Scusa se mi permetto di darti del tu), ti scrivo solo per dirti che sì ti apprezzo e ammiro per ciò che fai, dici, e alcune volte rappresenti, ma... ogni tanto tu o chi ti rappresenta razzoli male.
A cosa mi riferisco? al costo del biglietto per il tuo spettacolo, un prezzo per molti improponibile.
Io dovendo venire con Moglie e figlia avrei bisogno di un mutuo per un posto dove non serve il binocolo per vederti e un prestito per un posto da binocolo!!
Peccato spero un giorno di non doverti paragonare a Briatore, e spero che il tuo spettacolo un giorno non si chiami "Per Milionari" (Di euro ovviamente).
Con affetto un tuo Fan:-)

Mauro Russo 07.08.05 11:23| 
 |
Rispondi al commento

Ho qualche piccola considerazione da fare sull'odierna situazione della mia (nostra) isola, e penso che rivolgendomi a te potrò avere una risposta obbiettiva: da troppo tempo le nostre coste, in particolare la zona est ma purtroppo il fenomeno si sta allargando, si stanno trasformando in enormi "villaggi" privati per VIP e STARLETTE varie, dove sia a causa dei prezzi folli sia per il trattamento disparitario, le personi "comuni" (per quanto mi venga difficile definire certi famosi persone non comuni) non possono godere di luoghi e bellezze che ci appartengono da secoli...
Sono sardo, e sapere che un imprenditore o un vip qualsiasi si permette di chiudere l'accesso a alcune delle più belle spiagge della costa est per i suoi festini sinceramente mi indigna... da poco sono passato a Porto Cervo per salutare un amico: è stata una delle poche volte in cui ho davvero pensato che qualcosa non andasse per il verso giusto, non essendoci stato un momento in cui un simpatico vecchietto in camicia aperta e catena d'oro o un cordiale giovane con accento continentale e ferrarino al fianco non mi guardassero come fossi stato l'ultimo dei vagabondi..
La cosa più grave comunque non penso sia questa, purtroppo alle mancanze mentali di certe persone si sa, non c'è rimedio: ho notato con grande dispiacere che anche molti di noi "persone comuni" diamo corda a questi elementi, girando con fare quasi abbagliato tra yacht presi in affitto e lamborghini, facendo foto al primo Vip in strada e assumendo comportamenti di semi-idolatria per gente che non ha niente di diverso da noi (a parte forse qualche zero in più nel conto corrente)...
sinceramente mi disgusta l'idea di queste oasi per ricconi nella mia terra, ma trovo che finchè assumeremo questo comportamento, senza reagire a questa situazione, non potremo pretendere che cambi qualcosa...
Grazie per lo spazio e complimenti vivissimi per il blog
C.Liperi (un neo-maggiorenne sardo)

p.s: quel giorno due gentili signori mi chiesero di spostarmi dal tavolo dove ero seduto perchè il loro principale (di cui non citerò il nome) era solito sedersi là... hanno avuto, dopo un piccolo diverbio, la gentile pazienza di attendere una mezzoretta buona che finissi caffè e sgranchimenti vari, con qualche risatina sommessa tra gli altri astanti...

Corrado Liperi 07.08.05 11:03| 
 |
Rispondi al commento

Ciao verro' a vederti ad Alghero perche' mi hai incuriosito e interessato,stai venendo in una terra di cultura e tradizione ma che vuole venir fuori a testa alta,senza stereotipi che altri le affibiano,stai venendo in un posto bellissimo e richiestissimo,verrai in una terra di sole,mare,vacanze e ville di vip,ma anche di 250-300.000 disoccupati con un livello di scolarizzazione bassissimo,nella terra dell'entroterra splendido e chiuso a riccio(con leggi a se stanti quasi),nella regione della Certosa bunker e dei porti Cervi e Rotondi che tutti i vip dimenticano il 25 di Agosto(e si ridestano il 15 luglio quando Briatore inaugura il Billionaire),ma vieni con la consapevolezza che l'ospitalita' sarda se e' proverbiale un motivo ci sara',vai a mangiare pesce o visita un bell'agriturismo in Gallura o in Barbagia,ti auguro di trovarti al meglio qua da noi e vieni spesso a farci visita che abbiamo tutti bisogno di gente come te.P.S.:ma ti rendi conto che Briatore ha chiamato il suo locale"il miliardario",della serie:"un locale per tutti"....Ciao Edoardo.Se mi rispondessi al mio indirizzo e-mail sarei felice.

Edoardo Pietri 04.08.05 11:29| 
 |
Rispondi al commento

Recinti culturali. La Sardegna rischia di diventare un grande villaggio turistico a pagamento. Dobbiamo essere noi sardi i registi della rappresentazione della nostra vita, lieti di far accedere i visitatori che vogliono godere dello spettacolo, e non semplici spettattori. Non dobbiamo svendere la nostra identità, la nostra cultura, la nostra storia, le nostre tradizioni. Non dobbiamo chiudere i confini ma dobbiamo controllarli per non disperdere la nostra unicità. Turismo sostenibile non solo dal punto di vista ambientale ma anche culturale....e lo spettacolo sarà bellissimo e tutti potranno partecipare per crearlo e ricrearlo, lieti di pagare il prezzo del biglietto!
Ti Aspettiamo, per darci qualche consiglio, sperando che in futuro dedicherai qualche argomento del blog anche alla Sardegna!

Oh...siamo proprio nazionalisti!! -)

Antonio Azara Commentatore in marcia al V2day 02.08.05 23:28| 
 |
Rispondi al commento

Aspetto di vederti da noi il 17 Settembre poi ti dirò!

Martina Longobardi 02.08.05 14:33| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori