Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Codroipo

  • 88


img.jpg


La vita è diventata uno spettacolo dove noi siamo gli spettatori
e dobbiamo anche pagare il biglietto.

Fate sentire la vostra voce su Codroipo cliccando su Commenti!

Beppe Grillo.

1 Mag 2005, 16:18 | Scrivi | Commenti (88) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 88


Commenti

 

Fui incaricato di istruirli su come tornare a casa. Nel mondo militare tutto e' proceduralizzato o dovrebbe esserlo. Cosi' uno potrebbe pensare che il mio compito fosse quello di chiarire le procedure di rientro al paese natio ai tre colleghi. In realta' la procedura consistette nello scrivere su dei foglietti di carta i nomi delle principali citta' attraversate dai loro treni, evidenziando quelle dove dovevano scendere per cambiare treno. Fin qui tutto regolare, senonche' la procedura verbale consistette nello spiegare ai ragazzi il metodo del confronto carattere per carattere di quanto scritto in stampatello sul pezzo di carta con quanto scritto sul cartello a sfondo azzurro con scritta bianca presente in ogni stazione. Erano analfabeti e alcuni avevano uno spago al polso destro per discriminare tra destra e sinistra. Avevano passato un anno a scaricare casse di colpi da 125mm anziche' ad imparare a leggere e scrivere. Era il 1988.

comprare mi piace facebook Commentatore certificato 28.09.15 14:59| 
 |
Rispondi al commento

Il ministro Baccini ha aperto un blog per la sua candidatura a sindaco di Roma. Nel blog si parla però principalmente dello sblocco delle assunzioni per il 2005, che migliaia di italiani stanno aspettando. Poichè Baccini, in qualità di Ministro della F(i)nzione Pubblica, è il responsabile dell'iter per lo sblocco, vorrei pregare tutti i lettori di andare sul blog di Baccini per far sentire la propria voce, in modo che forse il ministro si da una mossa, ponendo fine all'agonia di migliaia di precari e disoccupati in attesa di assunzione.
Questo è il blog: http://www.romacomelavorrei.it/dblog/articolo.asp?articolo=12#commenti

Date anche un'occhiata qua: web.tiscali.it/assunzioni2005

P.s. scrivo in tutti i post, non perchè sono uno spammer, ma perchè stiamo parlando di un problema che riguarda tutta l'Italia, quindi deve avere la massima divulgazione.
Ciao

Boor bon 13.02.06 12:12| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
sono venuta ad assistere al tuo spettacolo a Codroipo e mi sono successe 2 cose: una molto bella e una molto triste.
Quella bella è la sensazione che ho provato prima ancora che tu fossi tra noi: la distesa di persone che erano lì per te mi ha fatto accaponare la pelle. Ho pensato: 'ma come mai tutte queste persone sono quì?' e subito dopo ho avuto la sensazione di sentirmi meno sola con il mio senso di impotenza verso tutto quello che accade nel ns Paese. La maggiorparte delle persone erano lì con me in attesa di condividere con te e tutti gli altri presenti il peso dell'impotenza. Raramente mi sono sentita così sollevata nell'appartenere' ad un gruppo. E poi sei arrivato tu.. a diluire d'ironia e comicità la mia rabbia.
La cosa brutta: mi dirigo verso l'auto con la mia amica Beatrice e mi ritrovo un'incisione dalla porta al cofano e sputi sul finestrino e sul tergicristallo. Forse sono colpevole di avere una SLK Mercedes? E per questo forse qualcuno ha ritenuto che io non dovessi essere lì.
Ho come la sensazione che a volte trascinare tante persone con sè, come fai tu, Beppe, può essere molto rischioso perchè non tutti hanno la capacità o gli strumenti per capire che non si raggiunge l'obbiettivo dando voce alla propria violenza.
Penso che l'unione fa la forza, ma la forza va controllata perchè c'è il rischio che sfugga di mano.
Cosa mi dici Beppe: la prossima volta che vengo a vederti, è meglio che prendo il treno?
Serena De Luca

SERENA DE LUCA 30.11.05 20:34| 
 |
Rispondi al commento

7210 ringtones A pennsylvania-made 7210 ringtones of the population re-discovered either of slaves or of churls or of exercyses, who were rushed to till the bark-house for the l'obscurite of their horse-races. has

7210 ringtones 27.11.05 15:38| 
 |
Rispondi al commento

Egr. Sig. Grillo
invito lei e i lettori del suo blog, a collegarsi sul sito www.rainews.24.it, nella sezione reportage
Iraq. Rainews24: l'esercito degli Stati Uniti ha usato fosforo bianco a Fallujah nel 2004.
E' inutile sottolinearle lo sgomento,la vergona e l'indignazione che provo. un Primo interrogativo: Ma i giornalisti italiani dove sono? il Vespone di porta porta, invece di leccare il c...lo a tutti!!dove c....zo sta?
Ma quanti civili costa un lt. di petrolio?
Provo rabbia sono incazzato! Hanno vergognosamente Ucciso dei Bambini, Quelli erano tutti miei e vostri Figli. Hanno trucidato donne Madri, quelle erano tutte mie e Vostre Mogli!tutti quegli uomini Bruciati, Erano tutti miei e Vostri Fratelli!!!
Basta!basta! Chiunque decide di Tacere o nascondere la testa sotto la sabbia. Lo CONSIDERO COMPLICE DI QUESTI ASSASINI!
per favore, facciamoli smettere!!
Scriverò al presidente Ciampi: MI VERGOGNO DI ESSERE CITTADINO ITALIANO ED EUROPEO!
IVANO DE CICCO
NAPOLI

Ivano De Cicco 10.11.05 15:11| 
 |
Rispondi al commento

se può interessarvi da

www.edscuola.it/archivio/interlinea/ponte3.htm

Sono innumerevoli le storie di mazzette e appalti truccati delle società di cui il professore-ministro Pietro Lunardi si onora essere stato consulente-contrattista. Romagnoli, Tettamanti, Lodigiani e Grassetto sono le imprese che in consorzio hanno realizzato parte della linea 3 della metropolitana di Milano e il passante ferroviario del capoluogo lombardo, ungendo di miliardi, oltre dodici, il gotha politico-istituzionale dell’Italia di fine prima repubblica. I Ferruzzi sono tra i protagonisti dello scandalo Enimont, la “madre di tutte le tangenti” e con la controllata Calcestruzzi (oggi passata alla famiglia Pesenti) sono finiti sotto inchiesta per gli appalti per la desolforazione delle centrali ENEL e come abbiamo visto, per la gestione delle cave in Sicilia nelle mani dei boss di Cosa Nostra. Il costruttore Paolo Pizzarotti ha dovuto ammettere di aver versato a Severino Citaristi, il cassiere della DC, 500 milioni per potersi aggiudicare alcuni appalti per la realizzazione dell’aeroporto Malpensa di Milano, mentre sarebbe necessario un intero volume per raccontare le malefatte della ex Cogefar-Impresit oggi Impregilo, dalle tangenti per i lavori alla metropolitana e al passante di Milano, a quelle per la costruzione del policlinico di Pavia, dalla cogestione del sistema spartitorio per i grandi appalti dell’ANAS e della Società Autostrade ai tempi del ministro Gianni Prandini, all’immane scandalo dell’Alta Velocità e dei trafori ferroviari dell’appennino tosco-emiliano.


L'INTERA PAGINA WEB È LUNGHISSIMA, SI CHIAMA LA MAFIA DEL PONTE, PERÒ SPIEGA TANTE COSE ED È ZEPPA DI NOMI DI POLITICI, IMPRENDITORI, MAFIOSI E MASSONI TUTTI BASTARDAMENTE SENZA SCRUPOLO ALCUNO

Cinzia Puglisi 07.11.05 09:25| 
 |
Rispondi al commento

cerchiamo disperatamente aiuto per una persona affetta da GOTTA che risulta allergica ai farmaci in commercio del tipo "Alluric o Zilloric" e che tra notevoli sofferenze sta progressivamente perdendo l'uso delle articolazioni motorie (Mani, piedi e ginocchia). La persona è affetta contemporaneamente anche da insufficienza renale, controllata e stabilizzata comunque da tempo e che non necessita di dialisi.
Chiediamo a chiunque sia in grado di avere informazioni utili su medicinali, cure, o altre soluzioni, di informarci. Siamo disponibili a spostarci in qualunque luogo.

Grazie

Famiglia MORELLI WALTER - 47814 Bellaria (RN) - Italia
tel. 348 2502473 - e-mail annacerini@libero.it

Emanuele Morelli 04.11.05 23:02| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, sono passati 40 giorni da quando ho assistito al tuo spettacolo a Codroipo, ho preferito aspettare un bel po' prima di scrivere un messaggio sull'onda dell'entusiasmo che genera di solito ogni tua apparizione.
Quello che dici e denunci è in gran parte condivisibile, ma però ci lasci con un dubbio: se tutto il mondo imprenditoriale e politico è ridotto così, e non mi pare che all'orizzonte si vedano delle schiarite, noi comuni cittadini che non siamo addentro le beghe di potere, che non conosciamo gli intrallazzi dei nostri governanti, banchieri e politici, come diavolo ci dobbiamo comportare quando si tratta di andare a votare?
Se uno è un Nano "portatore di democrazia" l'altro è un uomo dell'ottocento, un'altro ancora fa questo un'altro ancora fa quello, insomma uno schifo.... che facciamo? Andiamo tutti al mare? Non pensi che in fondo queste persone siano lo specchio reale del paese?

Aldo Morettin 30.10.05 20:06| 
 |
Rispondi al commento

PROPOSTA "SPEGNI LA TV":


Cari amici,

Poche settimane fa ho visto "Viva Zapatero" di Sabrina Guzzanti, da qualche mese seguo quasi quotidianamente il tuo blog e da ormai un anno vivo meravigliosamente senza la tv!
dopo il film di Sabrina sono uscita dal cinema arrabbiatissima, come credo tutti quanti, e ho pensato che si rende assolutamente necessario un gesto di protesta pubblico da tutti noi che ci sentiamo privati della nostra dignità da questo governo e dai nostri dipendenti...Gaber diceva:" un'idea un concetto un'idea finchè resta un'idea è soltanto un'astrazione, se potessi mangiare un'idea avrei fatto la mia rivoluzione..."...e per questo è bene agire nel proprio piccolo, cambiare le proprie abitudini di consumatore e i propri stili di vita....ma Gaber diceva anche:"La libertà è partecipazione!!!!" quindi è necessario un passo in più un atto pubblico...finchè non è troppo tardi...
la proposta è: scegliamo un giorno per spegnere insieme la televisione...visto che per molti siamo telespettatori e non persone...dimostriamo il contrario...e magari organizziamo proposte alternative nelle nostre città...io sono di Modena e lì ho un'associazione quindi posso tentare di organizzare la cosa lì e forse con l'aiuto di altri anche a Venezia perchè ci vivo...altri che leggono questo blog abitano in altre città d'Italia...ognuno potrebbe prendersi la responsabilità della propria città e tentare...e magari, Beppe Sabrina e altri potrebbero aiutarci.
Mi rendo conto che è un'impresa ardita ma, come fa Beppe, se chi dovrebbe tutelare la democrazia e la libertà, di espressione e informazione in primis, (opposizione, giornalisti ecc.)non lo fa...bisogna che noi ce ne assumiamo la responsabilità!
da soli sembra impossibile...ma insieme...
grazie beppe
silvia

Silvia Boschi 22.10.05 15:40| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,prima di scrivere il mio "commentino" ho voluto leggere se non tutti,quasi tutti i commenti che gli spettatori della serata di Codroipo ti avevano spedito sino alla data odierna.Non penso che si possa aggiungere quasi nulla alla positivita' della tua performance nella serata in cui ho assistito.Che avevi della stoffa lo abbiamo notato tutti sin dalle tue prime apparizioni in TV ,in seguito quando ho poi assistito anche allo spettacolo di Maniago PN di alcuni anni fa,ho notato che ti eri preso a cuore i problemi maggiori che determinano la sopravvivenza del ns.pianeta.Brutto senza dubbio il futuro che ci stiamo preparando e a cui stiamo tutti andando incontro o con assoluta incoscienza o con la certezza che quando succedera' non saremo certo ancora al mondo.Forse siamo ancora in tempo a far cambiare rotta alla faccenda pero' il tempo stringe e gli appoggi che con i tuoi spettacoli stai catturando forse non saranno sufficienti a far capire ai nostri chiamiamoli governanti (non politici)che sono in molti che la pensano come te.Comunque tu continua per questa strada e non mollare e se ti serve una mano sai di poter contare su molte persone che ti stimano e ti apprezzano per come la pensi e per come agisci.Penso che solo un "grande" puo' far sorridere la gente parlandogli del male che fa a se stessa.Un salutone cordialissimo,Flavio.

flavio zaina 10.10.05 21:54| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe.
Solo un appunto. "Si" lotta tanto contro le multinazionali che tentano di venderci le nuove verita' (malattie piu' "cool" di altre da curare, polmoni da incancrenire a suon di pubblicita', medicine per l'A.I.D.S. a prezzi inapprocciabili per i paesi piu' poveri, latte in polvere per svezzamento avariato e cosi' via). Ce n'e' un'altra di multinazionale che fa qualcosa di peggio, a mio avviso: blocca il progresso informatico con politiche di distribuzione e produzione alquanto "discutibili".

La Mircosoft

(non per nulla dell'uomo piu' ricco del mondo). Skype e compagnia bella nulla hanno a che fare con essa, ma esistono grazie a orde di appassionati sviluppatori (open source e non, ma propenderei piu' per i primi =) ) che mettono a disposizione spesso _gratuitamente_ le proprie opere. Non mi dilungo sulle procate che la M$oft ha fatto in questi anni, trovi gia' tutto sulla rete, solo un appunto:
----
SI POTREBBE EVITARE, A MIO AVVISO, DI FARE PUBBLICITA' AI PRODOTTI MSOFT INQUADRANDO LA FINESTRA DI EXPLORER SUI MEGASCHERMI DURANTE I TUOI SPETTACOLI.
---
...esistono decine di browser gratuiti, se proprio vuoi "rimanere" su windows (Mozilla, Opera)
Se volessi utilizzare un sistema operativo un po' piu' svincolato da politiche di dominio mondiale ti suggerirei Linux, gratuito e leggero.
Un abbraccio da un fan che sta smettendo di indignarsi...

Marco Petri 06.10.05 12:42| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,SEI STATO FANTASTICO!RITORNANDO A CASA IN MACCHINA RIPENSAVO A QUANTE COSE NON SAPEVO E A COME TU MI AVESSI APERTO GLI OCCHI SU COSI' TANTI ARGOMENTI IN COSI' POCO TEMPO!CERTO CHE NON TI FANNO ANDARE IN TV,SAI CHE MARASMA FARESTI!!!SPERO TANTO CHE IL TUO GRIDO POSSA ESSERE ARRIVATO AL CERVELLO (E NON SOLO ALLE ORECCHIE)DI TANTI GIOVANI PER RIUSCIRE A CREARE UN'ITALIA MIGLIORE ALMENO PER I NOSTRI FIGLI!!BACI E A PRESTO!

terri spanghero 01.10.05 09:09| 
 |
Rispondi al commento

E' stato veramente incredibile a Codroipo come credo anche dalle altre parti...spero che tutto il sudore e la voce che ha usato quella sera nn siano state vane e mi auguro che almeni 1/4 delle persone presenti abbiano pensato realmente a le cose spaventose e vergognose che ci stanno accadendo x colpa dei nostri dipendenti...basterebbe già
un saluto a tutti quelli del blog (ottimo blog)
matteo

Matteo Peresson 30.09.05 21:16| 
 |
Rispondi al commento

Io non ho potuto vedere lo spettacolo fatto nella nostra mitica cittadina (Codroipo, che è anche dove risiede la base militare delle Frecce Tricolori) xò sarei felice se potessi venire un'altra volta, sperando di poter venire!!!

SEI UN GRANDE ED UN MITO!! VAI, CONTINUA COSI'!!
GRILLO, SIAMO TUTTI CON TE ;)

lorenzo colautti 28.09.05 23:33| 
 |
Rispondi al commento

caro grillo, mi permetto di darti del tu perchè siamo pressochè coetanei, ho apprezzato, come già altre volte il tuo spettacolo,ma debbo dirti che parlando dell'assessore regionale del prc antonaz hai fatto una brutta scivolata. Hai detto che lui stava per andare in russia e voleva portare anche la moglie, "già che era sulla strada" con l'auto blu. Lì per lì sono rimasto perplesso che uno usi l'auto, seppur blu, per andare in russia, ma poi sono stato travolto da tutti gli altri argomenti che hai affrontato e non ci ho pensato più.
Ora leggo sul settimanale "il nuovo fvg" n°222 i termini del "fattaccio": dovendo andare a trieste al Cons.Reg., che dista pochi km da sagrado, località di residenza, ha dato un passaggio alle moglie che doveva andare al Liceo Oberdan di Ts. Da qui una pioggia di invettive dai fascisti di an...Ora questo peccato "veniale" trasformato in "mortale" non rischia di convincere i 7000 di codroipo che i politici sono tutti uguali.., non si alimenta così il qualunquismo già dilagante?
Mi permetto di esprimere un dubbio: mettere tutti nello stessi mazzo, senza evidenziare le differenze ( ieri belusconi è stato assolto perchè il reato di falso in bilancio è stato da lui cancellato) contribuisce a portare avanti le battaglie civili che stai combattendo? Non rischi di piacere proprio a tutti? Si può piacere proprio a tutti?
Mandi


alberto gentilini 28.09.05 16:32| 
 |
Rispondi al commento

grazie beppe sei tornato in friuli ed io non ho perso l'occasione......
torna presto ci saremo anche noi!!!!

gabriele ceschia 27.09.05 12:44| 
 |
Rispondi al commento

Beppe...ero a C-O-D-R-O-I-P-O ('Azz...sembra proprio una parolaccia), bè non ho parole!!!
Ho vent'anni, ti conoscevo solo di fama(prima di c-o-d-r-o-i-p-o),e da 3 o 4 comincio a rendermi conto che così il mondo non va lontano, o meglio sì,ci va...ma giù per un burrone!!!
A C-O-D-R-O-I-P-O ho ricevuto come un cazzotto nei denti!!Non capisci subito perchè, sei confuso, indifeso, sì, ma poi ti INCAZZI!!E mi hai fatto proprio incazzare, una rabbia positiva, una rabbia che martella la testa, conscia però che non sarà facile cambiare il sistema(PERò PROVIAMOCI)!!Ed è per questo che sto mettendo insieme un gruppo di ragazzi della mia età...consapevoli che le rivoluzioni non sono certo quelle di quei TEPPISTI DEI NO-GLOBAL(senza NULLA togliere a quelli PACIFICI)!!
Ragazzi stanchi di essere presi in giro, stanchi di sentire la "CLASSE DIRIGENTE" che si prende in giro da sola!!
UN GIORNO SARANNO I GIOVANI DI OGGI A DIRIGERE IL MONDO NO?!?!BENE, SE TUTTI I GIOVANI DI OGGI, SI INCAZZANO COME MI SONO INCAZZATO IO ALLORA IL SISTEMA CAMBIERà...PERCHè C'è UN SOLO MODO DI CAMBIARLO, DALL'INTERNO!!!

Ciao Beppe, mi piacerebbe proprio conoscerti anche solo per farsi due chiacchiere...CIAO

Nicholas Roznik 27.09.05 09:09| 
 |
Rispondi al commento

Non ho mai scritto in situazioni come questa. Ora lo faccio. Lo spettacolo ha avuto su me un effetto epifanico. Una rivelazione, dolorosa. Sono passati giorni e ancora mi sento suonato. Ho leggiucchiato qua sopra e non mi riconosco, se non parzialmente, in quanto letto. Ciononostante qualcosa ci unisce e su questo si dovrà lavorare. Quanto a te, caro Giuseppe, non stancarti di rispondere alle domande, anche se stupide e insinuanti (Quante Ferrari? Quante denuncie?...).
Ma poi tu li leggi questi messaggi? O ce li leggiamo tra noi? Comunque sia, una sonora pernacchia - alla Principe de Curtis - a tutti quelli che ti liquidano come qualunquista. Avercene di qualunquisti così.
Con riconoscenza, Stefano.

Stefano Truccolo 26.09.05 15:04| 
 |
Rispondi al commento

Sono una studentessa di giurisprudenza che ha sempre pensato che in Italia vigono troppe leggi spesso inutili e alcune inapplicabili, ora però dopo la serata passata a Codroipo penso che in certi "ambiti" ne siamo ancora carenti.

Debora Bianchet 26.09.05 11:35| 
 |
Rispondi al commento

Oltre a ringraziare Cristiana Rumiz per il suo intervento, una precisazione pare doverosa.
Nella località in cui risiedo, posta ad una quindicina di chilometri da Codroipo, ho avuto modo di avvicinare, poichè persona da me conosciuta, la moglie di un giormalista del TG 3 Regione.
Interpellata in merito all'"encomiabile" condotta del datore di lavoro del proprio coniuge, la signora ha riferito che "probabilmente i giornalisti non erano stati avvisati...".
Chissà perchè, invece, c'è sempre qualcuno pronto a contattarli quando in qualche sperduto paesino della Carnia la vecchina del posto si rompe malauguratamente un femore...
Senza parlare, poi, della solerzia con cui accorrono i nostri bravi giornalisti, ogni qual volta, davanti ai microfoni, qualche valente reggitore della res publica ha bisogno di "esternare"..... che tristezza!!!

Giuseppe Bertoia 25.09.05 12:39| 
 |
Rispondi al commento

Voglio associarmi a quello che ha detto Giuseppe Bertoia: nel Tg3 F.V.G. nessuna traccia dello spettacolo (e mi pare la stessa cosa sia successa in occasione degli spettacoli di gennaio e febbraio).
Spesso invece vengono trasmessi servizi su eventi che richiamano molto meno pubblico e non "muovono le coscienze". Strano.....

Cristiana Rumiz 24.09.05 21:42| 
 |
Rispondi al commento

E' LA SECONDA VOLTA CHE ASSISTO AD UN TUO SPETTACOLO E OGNI VOLTA TORNO A CASA AMAREGGIATA PER LE VERITA' CHE SOLO TU HAI IL CORAGGIO DI GRIDARE!!!!!! E NONOSTANTE CIO' RIESCI COMUNQUE A FARCI SORRIDERE.

E PENSARE CHE FINO AD UNA PAIO DI ANNI FA QUASI NON SAPEVO CHE ESISTESSI.

COMPLIMENTI SEI UNO RARO.

federica nadalin 24.09.05 18:28| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
alcuni giorni fa ho assistito al tuo spettacolo, tenuto fra le storiche mure della Villa Manin di Passariano-Codroipo (UD): semplicemente entusiasmante.
Quello che invece non m'ha affatto entusiasmato è stato il comportamento di Tg3 F.V.G., edizione delle ore 14.00, poichè dell'evento non v'è stata alcuna traccia fra le "importanti" notizie del giorno.
La cosa si commenta da sè....
Vai avanti Grillo, siamo con te.

giuseppe bertoia 24.09.05 15:17| 
 |
Rispondi al commento

Beppe,
Grazie di esistere. Grazie di non avere peli sulla lingua, grazie di aprirci gli occhi. Sono Anna, ho 28 anni, trascorsi 6 lavorando all'estero e viaggiando. In tutti i paesi che ho visitato l'immagine dell'Italia non è più accolta positivamente, si parla ancora di buona cucina e tranquillo vivere, ma prima ancora di mafia, corruzione ed economia precipitante. Ahimè non ho avuto tempo sufficiente, nei vari Paesi visitati, per tastare nel profondo quel che di negativo li caratterizza per cui condivido quel che gli amici italiani ancor mi contrastano "Non credere che all'estero si viva meglio, i problemi ci sono dappertutto". Sono appena rientrata da questa avventura e numerosi eventi sono a me accorsi nell'arco di breve tempo, tante le situazioni che dell'Italia mi hanno fatto non riacquisire sebbene perdere totale fiducia. Dall'indisciplina sulle strade, da nuove ridicole leggi e regolamenti locali a limitare le libertà ed i diritti personali, la sempre più tediosa e perditempo burocrazia, lo scetticismo, causato dall'ignoranza, ancor troppo vivo nei confronti della tecnologia e soprattutto l'irrispettosità verso il prossimo, verso le strutture. Codroipo e tutto il Friuli Venezia Giulia, sono realtà lente nei confronti del progresso poichè ancora attaccate all'antica forte morale che in generazioni è stata tramandata. Grazie a questo, ma a causa di un governo che non sa riconoscere morali e costumi, la confusione, lo stress e la paura stanno tra di noi degenerando. Di cosa abbiamo paura, di una nuova guerra, di una rivoluzione civile, di perdere il nostro lavoro o di essere multati per guidare l'auto con gli infradito?Non siam più liberi neanche di accellerare, frenare a piè libero?E' l'unione che fa la forza, o stiamo insieme e ci crediamo o, piuttosto che lamentarci con tutti e di tutto, facciam le valigie, ci sarà una Lampedusa nel Pacifico che ci prende...e lasciamo questo paese di genuina fece a chi si illude.
Abbasso il denaro, lode al volontariato.

Anna Fabris 24.09.05 14:59| 
 |
Rispondi al commento

Complimenti per lo spettacolo.!
se potessi riassumerlo in un tua pattuta seglierei :
" quando si scende prima o poi e' naturale risalire , il problema e' che stiamo scavando."

Marco Poz 24.09.05 14:50| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, grazie per essere venuto a Codroipo (nonostante il suo nome....). Ti ricordi di "Brazil" **(1985 - regia di Terry Gilliam): un film che quando è uscito sembrava vera fantascienza o almeno un lontano, remoto delirio di una società alienata. Oggi, dopo quello che viviamo giorno per giorno, è diventato una vera ed attuale realtà.
Un appello a tutti i 7000 che c'erano:
- Diamoci una mano a cambiare stò paese.... -
anche dopo che, nuovamente immersi nella routine quotidiana, l'accaloramento della febbre da "Grillo" si sarà trasformato in una febricola ... magari quasi fastidiosa, onirica, lontana, irreale. Non più sufficiente a scuoterci dall'anestetizzante n.1 - "il quotidiano" ... e non nel senso del giornale.
Ciao, grazie e continua così!
**Nota per chi non conoscesse BRAZIL - "Un luogo qualunque nel XX° secolo". Sam Lowry è un anonimo impiegato, uno dei tanti che vivono la loro grigia esistenza, tormentata da continui attentati terroristici, nelle città sotterranee organizzate da un regime totalitario e onnipotente. O quasi onnipotente, perché il regime non ha alcun controllo sui sogni, in cui Sam si vede come un Eroe alato che vive una storia d'amore con una donna dalla forma angelica, salvandola da un enorme e cattivissimo mostro. Ma nel mondo reale uno scarafaggio - un bug - manda in corto i computer che governano la città e Sam accusa, causa questo errore, un innocente di essere il Nemico Pubblico Numero Uno il quale morirà per le torture subite dai funzionari del Ministero Recupero Costi Informazioni. Il capro espiatorio per questa morte sarà Sam che al termine finirà per incontrare finalmente la donna dei suoi sogni... lì, nella tranquillità della propria mente ormai impazzita.

Luciano Roznik 23.09.05 23:55| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, ero anch'io a Codroipo, tra quei 7000 seduti all'aperto, con 12 gradi e l'80% di umidità per vedere il tuo spettacolo: ne vale sempre la pena!!!
Sarebbe fantastico se "ci comprassimo" qualche minuto in televisione!! Io ci sto.
Domanda: quale rete televisiva "ce" li venderebbe questi minuti?
Pensaci tu!!

Cristiana Rumiz 23.09.05 22:39| 
 |
Rispondi al commento

Ringraziando infinitamente il Sig. Grillo per il suo ennesimo spettacolo "comico-chiarificatore-informativo" (clonato un nuovo termine) ,mi soffermo un attimo sul capitolo Digitale Terrestre visto che riguarda il settore lavorativo in cui opero.
Collaboro alla gestione di un negozio di elettrodomestici , in questo anno di commercializzazione del prodotto non ho mai finito di meravigliarmi in primo luogo del governo , in secondo della gente.
Governo: Pubblicità Informativa zero ( il 75%-80% della gente non sapeva e non sa che dal prossimo anno per ogni TV dovranno applicare un DECODER , consideriamo che per famiglia la media TV è di 3 unità).
Costo : Siamo in un mercato libero , la Telit costruisce per la SIEMENS , il governo non poteva incentivare un decoder standard da offrire ad ogni pagante canone RAI GRATIS ? Oppure un incentivo ripartito in tre parti uguali ?
A mia nonna di 80 anni che cacchio le può interessare di comperarsi un decoder INTERATTIVO INCENTIVATO per comperarsi le partite ?
LA GENTE: Tutti come pazzi perchè il segnale non è perfetto , perchè non riescono a vedere le partite , perchè il vicino di casa vede e lui no MEDIASET PREMIUM (dopo ore di spiegazioni "prevendita" nelle quali specificavamo che il servizio non era ancora completo).
Ma a me chi mi paga per aver spiegato alla gente come stava e sta la situazione ? L' informazione chi la deve fare?

VERGOGNA !! Bloccati 192.000 contributi per agevolare Val d'Aosta e Sardegna che sono le prime due regioni a passare in digitale terrestre !! Spero che gli italiani di queste due regioni vadano a funghi a sciare a pescare e non so a che altro fare invece di acquistare questo cacchio di DECODER , da Italiano lavoratore mi VERGOGNO ...Io personalmente il decoder non lo compererò , se devo rovinarmi gli occhi preferisco farlo in modo diverso ...SCUSATE LA LUNGHEZZA E LO SFOGO , ciao Beppe e grazie ancora.

Marco Bonino 23.09.05 21:33| 
 |
Rispondi al commento

Ero al tuo show di mercoledì a Codroipo ed ho lasciato passare qualche giorno prima di fare un commento: vista la situazione politico-economica dell'Italia, ho sempre avuto il sospetto che siamo con la m.... fino al collo. Speriamo che non arrivi qualcuno a dirci: "Tutti seduti, la ricreazione è finita!!!"
Beppe, un saluto amichevole
Gianni

Gianni Gruarin 23.09.05 19:54| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo Beppe,
ti seguo da quando facevi "te la dò io l'America"... e il Brasile...e mi sei sempre piaciuto. Durante il tuo spettacolo, hai toccato un tasto dolente quello della sanità (sapevo che ci arrivavi prima o poi) ma non credevo che tu riuscissi anche a centrare il problema...stò parlando del taglio cesareo. Io ho dovuto farlo solo perchè la bimba era podalica e quindi non per problemi di salute, ma nell'ospedale dove mi hanno operato, mi hanno già detto che anche per il 2° figlio dovrò rifarlo, premetto che passati 2 anni potresti partorire normalmente...
Non metto in dubbio il dolore fisico (anche se ho avuto un decorso postoperatorio traumatico e doloroso, oltre che un recupero molto lento), ma adirittura che un ospedale ti imponga come far nascere tuo figlio, per non assumersi responsabilità, mi sembra più una costrizione e quindi ne deduco anche un grande business proprio come affermavi tu....Un saluto.

Ilaria Olivier 23.09.05 18:11| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo Grillo, è stato bello veramente vedere il tuo spettacolo, e ti ringrazio per la serata...ho riso tanto ma che angoscia! Il mattino dopo guardavo in cagnesco anche il mio direttore di banca... comunque volevo capire una cosa: in TV non c'è la possibilità di vederti, ma una qualche radio privata nazionale non ti lascerebbe spazio?
Continua così!
Cecilia

cecilia camin 23.09.05 15:16| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, il 21 settembre finalmente e per la prima volta ho visto e ascoltato il tuo gradevolissimo spettacolo a Passariano, sei una forza della natura, continua così, continua a dirci la verità E RIGUARDO A DONARE UN EURO PER VEDERTI IN TELEVISIONE SAPPI CHE IO CI STO E PENSO CHE COME TANTE MA TANTE PERSONE LA PENSINO COME ME, TU DICI VERITà SACROSANTE CHE A NOI CITTADINI, ALMENO IO IGNORANTI!! PER QUANTO RIGUARDA UDINE, VORREI FARTI PRESENTE UN FATTO ASSURDO CHE MI STA ACCADENDO: HO APERTO CON MOLTI SACRIFICI UN PICCOLO NEGOZIO DI ABBIGLIAMENTO A UDINE, IN UNA ZONA DI PERIFERIA, PERCHè NON POTEVO PERMETTERMI UN AFFITTO ALTO, E VOLENDO REALIZZARE CMQ QUESTO MIO SOGNO NEL CASSETTO, L'HO APERTO IN UN POSTO IN PERIFERICA COSì NASCOSTO CHE PUR CON IL TEMPO E CON LA PASSIONE CHE CI METTO NEL MIO LAVORO, I CLIENTI CHE ARRIVANO CON IL PASSAPAROLA NON MI TROVANO, PERCHè SONO ALL'INTERNO DI UNA CORTE CONDOMINIALE E IN UNA STRADA CHE FINISCE. HO CHIESTO AL COMUNE DI UDINE DI POTER METTERE UN CARTELLO SEGNALETICO NON PER PUBBLICIZZARE IL MIO NEGOSIO, SOLO PER FAR CAPIRE ALLE PERSONE DOVE MI TROVO, VISTO CHE LA STRADA FINISCE E MOLTI SI PERDONO. ALL'INCROCIO ESISTONO GIà DEI SEGNALI CHE INDICANO L'UNIVERSITà C'è UNO STOP DOVE TUTTE LE AUTO SON COSTRETTE A FERMARSI, EBBENE LA RISPOSTA DEL COMUNE è STATA CHE I CARTELLI DISTRAGGONO IL GUIDATORE E QUINDI SONO VIETATI E POI C'è UNA NUOVA NORMATIVA COMUNALE CHE NEMMENO LORO RIESCONO A CAPIRE MOLTO BENE CHE NON è CHIARA NEMMENO AGLI STESSI ADDETTI E COSì SON TRE ANNI CHE ASPETTO .........ANZI QUASI QUATTRO E CHE MI SENTO DIRE DA CLIENTI CHE SFINITI MI TROVANO, PERCHè SONO BRAVI LORO, E MI ARRIVANO ED ENTRANO DICENDOMI MA NON RIUSCIVO A TROVARTI , MA PERCHE NON METTI UN CARTELLO CHE SEGNALI DOVE SI TROVA IL TUO NEGOZIO??? mi sono spiegata??? spero proprio di si, ma se hai dei dubbi chiedimi.......ancora grazie di esistere!!!!!

Carla De Candia 23.09.05 13:48| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, il 21 settembre finalmente e per la prima volta ho visto e ascoltato il tuo gradevolissimo spettacolo a Passariano, sei una forza della natura, continua così, continua a dirci la verità E RIGUARDO A DONARE UN EURO PER VEDERTI IN TELEVISIONE SAPPI CHE IO CI STO E PENSO CHE COME TANTE MA TANTE PERSONE LA PENSINO COME ME, TU DICI VERITà SACROSANTE CHE A NOI CITTADINI, ALMENO IO IGNORANTI!! PER QUANTO RIGUARDA UDINE, VORREI FARTI PRESENTE UN FATTO ASSURDO CHE MI STA ACCADENDO: HO APERTO CON MOLTI SACRIFICI UN PICCOLO NEGOZIO DI ABBIGLIAMENTO A UDINE, IN UNA ZONA DI PERIFERIA, PERCHè NON POTEVO PERMETTERMI UN AFFITTO ALTO, E VOLENDO REALIZZARE CMQ QUESTO MIO SOGNO NEL CASSETTO, L'HO APERTO IN UN POSTO IN PERIFERICA COSì NASCOSTO CHE PUR CON IL TEMPO E CON LA PASSIONE CHE CI METTO NEL MIO LAVORO, I CLIENTI CHE ARRIVANO CON IL PASSAPAROLA NON MI TROVANO, PERCHè SONO ALL'INTERNO DI UNA CORTE CONDOMINIALE E IN UNA STRADA CHE FINISCE. HO CHIESTO AL COMUNE DI UDINE DI POTER METTERE UN CARTELLO SEGNALETICO NON PER PUBBLICIZZARE IL MIO NEGOSIO, SOLO PER FAR CAPIRE ALLE PERSONE DOVE MI TROVO, VISTO CHE LA STRADA FINISCE E MOLTI SI PERDONO. ALL'INCROCIO ESISTONO GIà DEI SEGNALI CHE INDICANO L'UNIVERSITà C'è UNO STOP DOVE TUTTE LE AUTO SON COSTRETTE A FERMARSI, EBBENE LA RISPOSTA DEL COMUNE è STATA CHE I CARTELLI DISTRAGGONO IL GUIDATORE E QUINDI SONO VIETATI E POI C'è UNA NUOVA NORMATIVA COMUNALE CHE NEMMENO LORO RIESCONO A CAPIRE MOLTO BENE CHE NON è CHIARA NEMMENO AGLI STESSI ADDETTI E COSì SON TRE ANNI CHE ASPETTO .........ANZI QUASI QUATTRO E CHE MI SENTO DIRE DA CLIENTI CHE SFINITI MI TROVANO, PERCHè SONO BRAVI LORO, E MI ARRIVANO ED ENTRANO DICENDOMI MA NON RIUSCIVO A TROVARTI , MA PERCHE NON METTI UN CARTELLO CHE SEGNALI DOVE SI TROVA IL TUO NEGOZIO??? mi sono spiegata??? spero proprio di si, ma se hai dei dubbi chiedimi.......ancora grazie di esistere!!!!!

Carla De Candia 23.09.05 13:47| 
 |
Rispondi al commento

E' incredibile quanto forte possa essere il suono delle risate di migliaia di piccole formiche... ed è incredibile quello che migliaia di piccole formiche possono fare...
Grazie
Maurizio ed Elena

Maurizio Fanin 23.09.05 11:33| 
 |
Rispondi al commento

Sono stata per la prima volta a vedere un su spetta colo, ne avevo sentito parlare molto ma essendo anche molto giovane non ho fatto ora a sentirlo molto per tv.Ho 17 anni,e oltre ad avermi fatto tanto ridere percheè è proprio un gran uomo ,mi sono resa conto proprio di verità che si sospettano ma che inveced dovrebbero essere sbattute in faccia per far capire veramente che razza di Italia è questa.Prmetto ne sono fiera di esserlo ma non possiamo più continuare a vivere in un'italia così messa male.
Grazie di tutto....Continua così Beppe!!!

Irene Ioza SIlvestrin 23.09.05 11:22| 
 |
Rispondi al commento

UNO SPETTACOLO DAVVERO APPREZZABILE IN UNA CORNICE MERAVIGLIOSA. SAREBBE BELLO AGGIUNGERE AL BLOG UNA SEZIONE CON I RISULTATI OTTENUTI DALLE NOSTRE PROTESTE. PURTROPPO TEMO CHE RIMMAREBBE VUOTO. P.S. SINISCALCO SOSTITUITO DA TREMONTI IN VERITA' NON MI PARE UN SUCCESSO. CIAO EDOARDO

EDOARDO SAXIDA 23.09.05 08:31| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, sicuramente moltissini italiani la pensano come te ma bisogna farli uscire dal loro nido fatto di benessere.Finchè si mangia 3 volte al giorno,non si sa cosa mettersi per uscire la sera (non che il guardaroba sia vuoto, anzi)alla tv ci sono 300mila canali ma non c'è un cazzo da vedere(che belli i tempi di rai1 ra2 e capodistria). Voglio dire che oggi la gente non farà mai una rivoluzione per protestare contro questa maniera scandalosa di governare.Sono sicuro che al mancare anche in maniera lieve di una delle situazioni sopra descritte la gente inizierà veramente a fare sul serio. Dopo il tuo spettacolo sono tutti gasati, ma alla fine dei conti il giorno dopo non si ha più quella grinta della sera precedente. La gente oggi si lamenta ma non fa sacrifici e soprattutto non vuole rinunciare a nulla!!! Comunque continua così, io sarò sempre al tuo fianco.

Riccardo Masini 22.09.05 22:33| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe volevo farti i complimenti per ieri sera sei stato semplicemente stratosferico....era la seconda volta che ti vedevo nel giro di pochi mesi(ero presente anche a Trieste)e devo dire che non smetterei mai di ascoltarti perchè sei una delle poche persone che dicono realmente come stanno le cose.....in un mondo in cui di gente vera non c'è quasi più traccia.....vai avanti per la tua strada, noi saremo sempre al tuo fianco perchè sei un punto di riferimento e perchè abbiamo bisogno di persone come te.....sono stufo di vedere il cavaliere dell'apocalisse che ogni giorno parla parla e ancora parla....facciamogli fare la fine che merita e per favore buttiamo via la chiave.....spero di rivederti presto da queste parti.....ciao

Andrea Cotide 22.09.05 22:11| 
 |
Rispondi al commento

Ieri sera ero a Codroipo, sei stato bravissimo. Ti seguo da tanti anni (anche se sono giovane), mi è sempre piaciuto il tuo modo di parlare e di far capire le cose. Posso solo dirti di continuare così e di restare così. L'Italia ti ama x come sei. Ciao e a presto!!!!!

Nicola Biondin 22.09.05 20:17| 
 |
Rispondi al commento

Accidenti, ma in quanti hanno già commentato la tua serata di ieri sera a Codroipo? Non resta più niente da dire se non che sei un mito! Ti ho sempre seguito in differita ed era la prima volta che ti vedevo dal vivo. Grande, veramente grande. Ma non solo per essere capace di farci vedere le cose che sono pur così evidenti. La tua evangelizzazione di Internet è una delle più formidabili forme per darci lo strumento per riscattarci da questa situazione di torpore in cui veniamo tenuti da quel gruppo di mascalzoni (non si dovrebbe generalizzare ma così sto meno) che ci governano. Un bravo anche a Vittorino Boem, il nostro Sindaco (ebbene sì, sono un Codroipese quasi DOC); una brava persona proprio come te.
Graze ed ancora complimenti !

Luca Turco 22.09.05 19:13| 
 |
Rispondi al commento

Complimenti per lo show!!
Solo tu sai farci ridere parlandoci delle disgrazie e dei furfanti che stanno asfissiando l'italia e gli italiani onesti ...

Andrea

P.S. Crea un movimento politico formato da gente onesta e pulita. Avresti l'appoggio di tutti quelli che come me ne hanno le palle piene di farsi prendere per il culo.

Andrea Cassani 22.09.05 16:15| 
 |
Rispondi al commento

Semplicemente grazie...ero a Villa Manin...sei geniale..Continua Così (specie x quanto riguarda le iniziative on-line, veramente l'unico mezzo x scavalcare il muro di gomma che attutisce ogni possibilità di cambiamento)!

Alessio Ocera 22.09.05 16:12| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe,il tuo spettacolo che ho visto ieri sera a codroipo è stata finalmente la verità solo la verità nientaltro che la verità,l amen lo lasciamo dire a fazio,lui che è cosi bravo con la sua religione.in italia ormai la nostra fine è vicina,purtroppo anche per quelli come noi che lo sanno,cioè una minoranza,la maggioranza vive ancora nel mondo delle cazzate.ps.comprati un orologio,cosi'la prossima volta inizi alle 9,se l orologio ti dà fastidio comrati una meridiana.che la giustizia cosmica sia con noi.ciao livio.

livio danieli 22.09.05 16:11| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
io ti seguo da un pò, ho visto i tuoi vecchi filmati, prenderò il tuo dvd e ieri sera ero a villa Manin a vederti dal vivo per la prima volta: che dire, è stato bellissimo, veramente hai avuto il coraggio di dirle tutte, non ti sei proprio risparmiato per il governo, la nostra economia disastrosa, le televisioni i giornali e la disinformazione in cui siamo immersi da anni.
Quella che porti avanti è una battaglia difficile, forse impossibile, ma non si può non farla, ti prego,
CONTINUA COSI'!
***BEPPE GRILLO FOR PRESIDENT!!!***
ciao

Nicola Miotti 22.09.05 15:26| 
 |
Rispondi al commento

Volevo farle i comlimenti.....sono una ragazza di 22 anni e devo dire che grazie a lei ho capito qualcosa di + sulla realtà del mondo che stiamo vivendo....riuscendo anche a riderci sopra...
Non ero mai stata ad uno dei suoi spettacoli, e devo dire che ieri a Villa Manin mi ha stupita positivamente...che fosse bravo lo sapevo ora ne ho la convinzione.
Grazie per riuscire a farci aprire gli occhi !!
Bravo ancora...
Arrivederci

Rossana Greatti 22.09.05 15:00| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe, c'ero anche io a codroipo.... non come spettatore ma come lavoratore... un salutino potevi anche concederlo a noi bravi ragazzi in piedi dalle 7 di mattina a montare il palco e tutte quelle "bellissssime" sedie per poi rismontare tutto (comprese le 7000 sedie) fino alle 4 di mattina.
Non so ai miei colleghi, ma a me fa piacere quando una persona per cui si organizza lo spettacolo alla fine di tutto ricorda alla gente presente che esistiamo pure noi...ahhahahaha. Vabbé comunque bello spettacolo, e mi sa che se andiamo avanti così mi trasferisco veramente in australia o giù di li.
mandi

P.S. CODROIPO, se spostate un po' di lettere qua e là scoprirete da dove deriva il nome :P

michele marin 22.09.05 14:57| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe c'ero anch'io ieri sera a Codroipo e devo farti i complimenti perchè è stato veramente uno spettacolo incredibile,riesci a svelare tutti gli altarini dell'Italia fregandotene di destra sinistra o centro con un umorismo eccezionale.Volevo chiederti una cosa ma secondo te qual è la connessione internet più vantaggiosa?io uso aliceadsl ma vorrei uscire dal mondo telecom.Ancora complimenti e aspetto di darti qualche euro per i 2 minuti di spazio in tv anche se comunque ti seguo giornalmente su questo blog.

Simone Orlando 22.09.05 14:42| 
 |
Rispondi al commento

bellissima serata.
volevo solo precisare che skype è stat comprata da E-bay e bisogna correre ai ripari.
Una possibile soluzione a minor costo è:
http://www.voipbuster.com/en/index.html
qui le chiamate ai fissi di tutta
europa (meno che l'italia ziore') sono a gratis, ho provato e funziona davvero.
per l'italia e' 1 centesimo al minuto quindi si puo'
fare.

aldo cattano 22.09.05 14:31| 
 |
Rispondi al commento

Bellissimo sto blog! E bello vedere gente della mia zona incazzata con tutti, dopo tanto buonismo e portatori nani di sorriso che sembra che vada tutto bene e invece non va bene niente (esagero lo so). Comunque rispondo a Massimo Ferrigutti che purtroppo noi "imprenditori" (che schifo! Preferisco chiamarLa panettiere, mi sta più simpa) Qui scriviamo a Beppe, ma per discorsi più complessi è meglio ciccare qui http://beppegrillo.meetup.com/77/ iscriversi e incontrarsi sul forum o eventualmente di persona. Ciao, accompagno la bimba dalla nonna...

Roberto Bellina 22.09.05 14:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cara Fulvia Franco,non so se e' questo il posto giusto per risponderti cmq lo faccio da qua' poi se sbaglio qualcuno magari mi indichi se esiste un posto diverso per farlo grazie.Mi dispiace che tu sulla tua strada abbia incontrato imprenditori diciamo "cattivi",pero' purtroppo vedi secondo me che sono un imprenditore le cose non stanno cosi.La maternita' e' una cosa bellissima e che secondo me,il nascituro,fara' parte del mondo e percio' e' un bene per tutta la umanita'.Sintetizzo ma ci vorrebbero' 10 pagine.Essendo che e' un bene sociale mi devi spiegare perche' scaricano sull'imprenditore ferie,tredicesima,quattordicesima e liquidazione sulle spalle dell'azienda.L'istituzione della maternita' secondo me dovrebbe essere scaricata sulla societa'(stato) e non sull'azienda.Ecco cosi che l'imprenditore non vedendosi costretto a pagare anche se in minima parte la futura mamma piu' la sostituta che chiaramente essendo nuova manco si puo' parlare di sostituta,sarebbe molto piu felice di partecipare alla nascita di un bel maschietto o femminuccia.Ribadisco che il mio non e' un discorso assolutamente polemico anzi se qualcuno volesse rispondermi e dirmi come la pensa mi farebbe molto piacere.
A proposito di ieri sera,ho sentito delle polemiche sui ritardatari:e' vero,io sono uno di quelli ma venendo da Trieste,non sapendo dove mettere la macchina,poi prima porta il figlio a tennis,poi la bambina finisci di darle da mangiare e poi...e poi...bon scusatemi,giuro che non lo faro piu'.
A Beppe:cazzz.....arola,e' il terzo spettacolo che vengo a vedere e ogni volta torno a casa incazzatissimo,ma come possibile che non si possa buttare sta gente fuori dal parlamento a calci in culo?Ho deciso,stavolto mi candido io,lo slogan?...PANE GRATIS PER TUTTI...(io faccio il panettiere)
ciao a tutti Massimo

Massimo Ferigutti 22.09.05 14:06| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
ieri sera è inutile dirti che sei stato grande a Villa Manin sicuramente non ti ricorderai di noi ma io e mia moglie eravamo tra i pochi che ti hanno aspettato e chiesto per primi l'autografo poi dopo qualche foto hai parlato con mia moglie di quando eravamo bambini noi e di come sono cambiati i tempi, mi hai fatto tenerezza ti ho visto talmente stanco che non ho avuto neanche il coraggio di farti i complimenti. Grazie
Fabio e Letizia

fabio giuffrida 22.09.05 13:48| 
 |
Rispondi al commento

Grande, grande e ancora grande, non ci sono altre parole per definire una persona come te. Altre volte ho asistito ai tuoi incontri, volutamente non li chiamo spettacoli, ritengo siano momenti di riflessione insieme ad un amico che ne sà di più, non un guru come ho letto questa mattina, ma uno di noi che non ha paura, che non scende a compromessi e che credo possa permettersi di farlo per i 7000 di ieri sera e per tutti gli altri in giro per l'Italia.
Mi sono iscritto al blog non sull'onda dell'entusiasmo ma per saperne di più e sopratutto per avere notizie vere che non mancherò di ricambiare se ne verrò in possesso.

Grazie per tutto quello che fai. A presto.

Franco Silvestrin 22.09.05 12:34| 
 |
Rispondi al commento

siamo veramente stupiti che qualcuno si lamenti del tuo ritardo, ma cosa dovevi fare iniziare a parlare mentre c'era un via vai di gente ritardataria e maleducata che fino alle 21.25 non aveva ancora trovato parcheggio o il proprio posto? Insomma a noi interessa venire a sentire quello che dici cosa ce ne frega dell'orario, piuttosto sono i ritardatari a doversi scusare con te che sei stato così disponibile ad aspettare che tutti fossero parcheggiati, seduti e mangiati! Forse non te lo abbiamo ancora detto SEI IL PIU GRANDE!!!!!!!!!!!!!!!!!!

rossana gri 22.09.05 12:33| 
 |
Rispondi al commento

Splendido spettacolo, continui così, veramente.
Cesare d'Andrea (pochi post quissotto) ha però ragione sul ritardo, bastavano poche parole di scuse, è questione di educazione e di rispetto, non crede?

Delia Bommarco 22.09.05 12:15| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, ieri sera ero a Codroipo e come sempre è stato uno spettacolo bellissimo, anche se spesso di risate "fra i denti"... Come dice mio Zio, "..Alla fine sembra un po' un Don Chisciotte contro i mulini a vento. Ma almeno ha il coraggio di parlare chiaro senza mandarla a dire a nessuno, ne destra ne sinistra..."

Ciao Beppe e grazie!

Rinaldo Morelli 22.09.05 12:13| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, mi permetto di dirti la mia a proposito della bassa natalità. La questione, secondo me, è collegata al lavoro: prova ad essere femmina e cercare, oggi, un'occupazione seria! Non importa il grado di istruzione, né la buona volontà o l'esperienza: la maggior parte dei potenziali datori di lavoro ti identifica subito come madre (soprattutto se sei giovane: io ho 29 anni, parlo per esperienza) e pertanto, che tu abbia figli o no, ti propone quasi sempre un contratto “flessibile”. Così, se resti incinta, ti ritrovi più o meno per strada e senza soldi, il tutto con il consenso della legge. Sono sicura che questa situazione si è creata anche a causa delle donne che hanno approfittato (e tutt'oggi approfittano) del periodo di maternità per fare i propri comodi, senza alcun rispetto per il lavoro e per chi le ha assunte... ma le altre femminucce, quelle serie, cosa devono fare? Con dei presupposti del genere, la voglia di fare figli passa di corsa! E non si tratta di egoismo, né di un tentativo di scansare i sacrifici: semplicemente, se le cose non cambieranno, prima o poi non saremo più nelle condizioni di poter creare e mantenere una famiglia (come hai ricordato tu, ieri a Codroipo, anche comprar casa è un'impresa!). Grazie dell'attenzione e complimenti per lo spettacolo... sei grande!, IL PIU' GRANDE!!!

Fulvia Franco 22.09.05 12:12| 
 |
Rispondi al commento

ieri sera eravamo con te a Codroipo sei come sempre il numero uno, tornati a casa, siccome non ci era bastato (avremmo potuto seguirti per ore)abbiamo rivisto per l'ennesima volta il tuo dvd (a proposito complimenti).Spero che anche tu sia rimasto soddisfatto, non solo dal numero notevole di presenze, ma anche dalla dimostrazione d'affetto e di stima che proviamo nei tuoi confronti, anche se da friulani doc prima di scaldarci ce ne vuole, ma se tu guardavi nell'angolino in fondo a destra c'eravamo anche noi che eravamo entusiasti di essere lì con te.

valentina gri 22.09.05 11:47| 
 |
Rispondi al commento

ieri sera eravamo con te a Codroipo sei come sempre il numero uno, tornati a casa, siccome non ci era bastato (avremmo potuto seguirti per ore)abbiamo rivisto per l'ennesima volta il tuo dvd (a proposito complimenti).Spero che anche tu sia rimasto soddisfatto, non solo dal numero notevole di presenze, ma anche dalla dimostrazione d'affetto e di stima che proviamo nei tuoi confronti, anche se da friulani doc prima di scaldarci ce ne vuole, ma se tu guardavi nell'angolino in fondo a destra c'eravamo anche noi che eravamo entusiasti di essere lì con te.

valentina gri 22.09.05 11:46| 
 |
Rispondi al commento

Perchè non ti candidi??? Non penso che una persona qualsiasi come siamo tutti noi possa risolvere i problemi italiani, ma almeno può usare la coscienza e fare piazza pulita!

Ivo Cotic 22.09.05 11:04| 
 |
Rispondi al commento

Ti racconto una storiella che "è capitata a mio cuggino"...in Friuli andiamo tanto fieri di una manifestazione che si chiama Friuli Doc, vera esaltazione del "buon bere", li il vino scorre a fiumi e lasciamo perdere gli effetti malsani del tanto bere (siamo la prima regione in Italia per numero di alcolisti anonimi). Lasciamo perdere anche il numero di automobili che vengono utilizzate in quest'occasione dai partecipanti alla manifestazione, invece dei sani mezzi a due ruote (senza motore, tanto il carburante ce l'hai gia' in corpo). Dunque, dicevo, a Friuli Doc schiere di giovani si impegnano a prestare il proprio operato come lavoratori occasionali o a progetto...insomma a portare avanti quell'idea di lavoro flessibile tanto cara agli ultimi governi di sinistra e di destra che si sono avvicendati...che bravi i nostri dipendenti! Ora succede che questi giovani vengono sfruttati con sistemi del tipo "vieni qui a quell'ora, ma se non c'è lavoro torni a casa o fai un'ora di pausa". Sto parlando di decine e centinaia di giovani. Devi sapere che qui in Friuli due cose godono di assoluta stima: il vino e il lavoro. Guai a criticare, guai a "muovere puzze", perche' la critica qui non e' ben vista! Si dira': "così imparano la virtu del lavoro", "cosi si fanno le ossa, tanto sono tutti universitari, non hanno niente da fare!". Sappi che i giovani lavorano per 6 euro all'ora netti (per farti un'idea il tuo DVD costa a un giovane un'ora e mezza di lavoro...). Un'ultimo appello ai "Friulani" che mi stanno leggendo e che mi staranno già mandando a f*n*c*l*. Alla kermesse enologica o a qualsiasi altra manifestazione in terra friulana (e non), quando vedete un ragazzo/a che lavora in uno stand e siete soddisfatti di come vi ha servito, ringraziatelo pure stringendogli la mano e profondendovi in grandi inchini, ma per cortesia, lasciategli 20 centesimi, se faremo tutti così il suo stipendio orario radddoppiera' ("e' stata troppo veloce? La ripeto, Signora?"). Mandi Bepi e Grazie

Roberto Bellina 22.09.05 10:57| 
 |
Rispondi al commento

carissimo Beppe,
è scontato farti i complimenti per lo spettacolo di ieri sera: sei stato semplicemente strepitoso !!!! Riesci a risvegliare le coscienze come nessun altro: questa è vera democrazia. E chi se ne frega se non vai in televisione, tanto per quello che propongono direi che è meglio non esserci.
Continua così, saremo sempre con te !!!!!!!!!!!!

Francesca Simsig 22.09.05 10:42| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Grillo. Ottima performance quella di ieri sera a Codroipo: ironica, pungente, divertente, stimolante.
Particolarmente apprezzata: l'interattività dello spettacolo.
Meno apprezzato: il clima a volte da "santone con discepoli" e l'eccessivo catastrofismo.
In ogni caso Beppe sei grande!!!

Vanni Donato 22.09.05 10:15| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
ieri sera mentre aspettavo l'inizio dello spettacolo, ascoltando le canzoni dei Blues Brothers diffuse dal tuo palco, mi è venuto in mente John Belushi che nel film diceva "Siamo in missione per conto di Dio". E, secondo me, questo può essere lo slogan dei tuoi spettacoli, che oltre a essere tali sono vere e proprie Missioni per aprirci gli occhi, svelarci le trame dei nostri vari aguzzini (politici, banche, servizi,...). Dio ti renderà merito della tua grande opera!
Forse non vivremo abbastanza a lungo per poter cambiare l'Italia mettendo in pratica i tuoi consigli e grazie alle tue rivelazioni, però almeno ci dai questa opportunità, e se sapremo svegliarci, unirci e ribellarci, forse qualcosa di meglio ai nostri figli potremo lasciare. Mi sono divertito moltissimo, nonostante gli argomenti da piangere. Ti ringrazio di cuore!

Andrea Virgili 22.09.05 10:02| 
 |
Rispondi al commento

Spettacolo bellissimo e interessante, scenario da mozzafiato. Ma se dobbiamo cominciare a migliorare dalle piccole cose, Beppe, come la mettiamo con i 30 minuti di ritardo per l'inizio? Ehheeh....

Cesare D'Andrea 22.09.05 09:52| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
dopo lo spettacolo di ieri sera a Villa Manin(Codroipo non ti piace!), riassumo il mio pensiero dicendo: PER FORTUNA CHE CI SEI TU.Un barlume di SPERANZA in mezzo a una desolazione di DECADENZA. Continua così. Con tanta stima.

Susanna Amato 22.09.05 08:37| 
 |
Rispondi al commento

Sono appena tornata da Codroipo: è stato uno spettacolo splendido, per le risate, i pensieri, le emozioni che ha dato e per la qualità eccezionale di chi lo ha realizzato. E tornando a casa ho pensato che è bello che qualcuno sia così coraggioso e forte da poter dire quello che dici tu: vuol dire che siamo ancora in uno Stato libero. Siamo fortunati, nonostante tutto. Grazie, Beppe.

Sara Kiudy 22.09.05 02:05| 
 |
Rispondi al commento

NO AL PROGETTO DELLE CASSE DI ESPANSIONE!

L’ecosistema del fiume Tagliamento è tra i più rinomati a livello europeo. Il corso d’acqua è uno degli ultimi baluardi di natura alpina e dalla sorgente alla foce è caratterizzato da straordinarie ricchezze ecosistemiche. Questa condizione di “oasi fluviale” delle Alpi potrebbe però non durare a lungo. La Regione Friuli Venezia Giulia è infatti intenzionata a porre in essere una serie di bacini artificiali (3) , nel corso medio del fiume, per una superficie totale di 142 km quadrati. Se questo progetto dovesse trovare concreta realizzazione la natura del fiume ne uscirebbe, è proprio il caso di dirlo, con le ossa rotte. Sarebbe messa a dura prova e scomparirebbero le zone alluvionali tipiche del Tagliamento e con esse gli habitat che ospitano numerose specie viventi.
Sulle motivazione di una simile opera sono in molti ad interrogarsi e tra gli ambientalisti locali si teme che dietro questo progetto possano nascondersi secondi fini, tra cui lo sfruttamento dei bacini artificiali per ricavare materiali edili. Dal canto suo la Regione sostiene l’importanza di tali interventi, considerati indispensabili alla messa in sicurezza della città di Latisana, che verrebbe così salvaguardata (?) dal pericolo di inondazioni.

Su questa situazione sono puntati i riflettori non solo delle popolazioni dei comuni limitrofi – apertamente contro il progetto – e della CIPRA ma anche dell’EAWAG, istituto federale svizzero per l’approvvigionamento idrico, la depurazione e la protezione delle acque che conduce ricerche scientifiche lungo il corso del Tagliamento. Ente svizzero che tiene a sottolineare “non solo l’importanza dell’ecosistema del fiume Tagliamento ma anche dei progetti di rinaturazione dei fiumi in tutto l’arco alpino”.
Perchè,allora, non viene dato alcun ascolto ai pareri delle varie comunità scentifiche e alla più importante petizione mai realizzata nella nostra Regione(quasi 20.000 firme raccolte) ???

stefano mezzolo 22.09.05 01:37| 
 |
Rispondi al commento

Grazie per tutto quanto, siamo venuti apposta da trieste per te, siamo tornati a casa 'incazzati' ma contenti.

Matteo Jurman 22.09.05 01:13| 
 |
Rispondi al commento

Casse di espansione sul Fiume Tagliamento.
A Codroipo passa il fiume Tagliamento con un letto di oltre 1 km eppure vogliono scavare delle casse di espansione per alcuni chilometri distruggendo il normale corso del fiume andando ad intaccare le falde che riforniscono tutto il sud Friuli. A chi giova tutto questo? Alle imprese per gli appalti ed allo scavo della ghiaia bloccata per anni nell'alveo del fiume. In questo maniera improvvisamente in modo surrettizio verrebbe creata una fonte per milioni di metri cubi di ghiaia una cava mascherata.
Qualcuno protesta ed il progetto avanza come il solito. Ciao pensaci tu

Luca Patini 21.09.05 14:05| 
 |
Rispondi al commento

Casse di espansione sul Fiume Tagliamento.
A Codroipo passa il fiume Tagliamento con un letto di oltre 1 km eppure vogliono scavare delle casse di espansione per alcuni chilometri distruggendo il normale corso del fiume andando ad intaccare le falde che riforniscono tutto il sud Friuli. A chi giova tutto questo? Alle imprese per gli appalti ed allo scavo della ghiaia bloccata per anni nell'alveo del fiume. In questo maniera improvvisamente in modo surrettizio verrebbe creata una fonte per milioni di metri cubi di ghiaia una cava mascherata.
Qualcuno protesta ed il progetto avanza come il solito. Ciao pensaci tu

Luca Patini 21.09.05 13:15| 
 |
Rispondi al commento

Gent. Beppe Grillo,

Le scrivo a nome del Comitato Assieme Per il Tagliamento, per portarle
a conoscenza un problema che purtroppo sta per realizzarsi in Friuli.
L'attuale giunta regionale sta approvando in via definitiva un'opera
faraonica (primo lotto 220 milioni di euro) da realizzarsi sul letto
del fiume tagliamento: le casse di espansione.


per motivi di spazio le ho inviato una email all'indirizzo segnalazioni@beppegrillo.it.

cordiali saluti


paolo emilio

paolo de simon 21.09.05 11:23| 
 |
Rispondi al commento

DE LONGHI - PARTE II
E si sono pure messi in testa (ri-figurati!) che, lavorando, avevano diritto a un salario che consentisse di mettere insieme il pranzo con la cena e, magari, di mandare a scuola i figli non del tutto ignudi!
Non ti dico! La DE LONGHI, giustamente, si è incaz... indispettita come una bestia e si è ricordata di aver sentito dire che in Cina c'è gente molto, ma molto meno esigente. Gente che se uno viene sfulminato dall'alta tensione arriva tutta la famiglia e uno si porta via il cadavere, un altro si profonde in mille inchini chiedendo scusa, un terzo sostituisce il defunto alla catena di montaggio, un quarto organizza una colletta per rifondere all'azienda i ritardi che ha dovuto subire a causa dell'imbecille preso dal raptus di trasformarsi in una palla di fuoco (tanto la bolletta la paga l'azienda!) ecc. ecc.
Così stando le cose la DE LONGHI, giustamente offesa dall'ingordigia dei carnici, ha deciso di chiudere,... ops di "delocalizzare". E un 160 famiglie (direttamente) si sono ritrovate con un salario in meno (alcune per la verità se la sono spassata con la Cassa Integrazione) e non so quante altre del cosiddetto "indotto" si sono trovate in analoghe difficoltà.
Ma "è il mercato, ragazzo!" "Business is business" che cavolo!
Pensa che contro "il mercato" c'è anche chi ha pensato di organizzare un boicottaggio dei prodotti DE LONGHI! Bestemmia! Che io sappia la cosa non è riuscita e anche qui in Friuli si sono venduti i famosi climatizzatori made in China che non costano nulla, pur grondando di lacrime (dei carnici) e sangue (quasi certamente, dei cinesi).
Tutto quanto precede, solo per convincerti che anche noi friulani siamo italiani a pieno titolo, moderni e globalizzati. E ho citato un solo esempio. I tuoi spettatori ne avranno almeno decine di altri da raccontarti. Se vorrai buttare lì una battuta, forse per un momento ci sarà qualcuno che si sentirà meno solo. Ciao.

volpe giuseppe 20.09.05 18:34| 
 |
Rispondi al commento

DE LONGHI - PARTE I (credo ci vorranno due post)

Un'altra cosa che vorrei tu sapessi:
Il Friuli, in particolare certe sue aree, ha sofferto per lunghissimi anni il problema dell'emigrazione. Oggi la storia ha un po' cambiato le carte in tavola e mentre i nostri padri andavano a farsi sputazzare in faccia all'estero finalmente possiamo essere noi a sputacchiare in faccia a chi viene qui dall'estero per guadagnarsi il pane (nessun dubbio che, nella massa, c'è anche chi il pane e il companatico lo viene a rubare... e fa tanta più notizia).
Ma non volevo parlare di questo. Volevo informarti che per promuovere le nostre "aree depresse" cos'è che facciamo? Senza grande originalità offriamo incentivi alle aziende "di fuori" perchè vengano qui a creare lavoro. Capannoni "a gratis", contributi a fondo perso, agevolazioni di qua e di là secondo disponibilità e fantasia.
E così di tanto in tanto si festeggia (i sindaci in fascia tricolore, l'onorevole di turno modestamente fiero e commosso) questa o quella "nuova realtà" che qui inaugura un futuro "più grande e più bello che prìa".
Ma (lo intuivi?) "passata la festa..."
Noi, misera ma dignitosa sentinella d'Italia sul confine orientale abbiamo avuto il sublime privilegio di ospitare per quattr'anni ad Ampezzo (Carnia) nientepopodimeno (come c.... si scrive!) che la DE LONGHI!!!!!! Belìn! La DE LONGHI!!!!! Ma ci pensi quale rilancio occupazionale e d'immagine per la nostra terra? Se una MULTINAZIONALE DI SUCCESSO viene da noi vorrà ben dire che valiamo qualcosa!!!
Il guaio è, al solito, l'avidità della nostra gente! Mai contenti! I valligiani della Carnia hanno cominciato a pretendere, figurati!, che ci fosse un minimo di garanzia che gli impianti elettrici scaricassero a terra anzichè sul primo operaio che passava e altre amenità del genere!
Tutti lussi che costano!

volpe giuseppe 20.09.05 18:15| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe
mi è venuto in testa che, se già non lo conosci, dovresti farti un'idea di quello che molti considerano l'"inno del friuli" e cioè "stelutis alpinis". Puoi trovare il testo in friulano con alcune brevi note molto appropriate su
www.coromarmolada.it/stelutis.htm
e una traduzione con un file MIDI un po' alla buona su
www.natisone.it/cjantin/cjantin04.htm
(sono, tra l'altro, i primi due siti utili che mi sono venuti fuori impostando la ricerca su "stelutis alpinis")
Francesco de Gregori ne ha proposto una sua versione. Puoi trovarla impostando "De Gregori Stelutis Alpinis" (mi sono perso il link e sono troppo pigro per ri-cercarlo a quest'ora).
Perchè te la propongo? Perchè, tra le altre cose, è una piccola, dolcissima summa del sottacere, del non dire. Si tratta di un soldato ucciso in guerra, ma nè la guerra, nè la patria, nè il nemico vengono nominati mai. L'unica cosa che conta è quell'amore discreto che supera la morte. Retorica? Puo' darsi ma se tutta la retorica fosse così... E c'è, credo, molto dell'anima del vecchio Friuli, ma non solo: di tutta la gente semplice, avvezza ad accettare un destino crudele senza lamenti, sollecitando solo un po' d'affetto. Non so quanto di questo Friuli sia rimasto, quanto di questa gente nel resto d'Italia.
So solo che c'è oggi qualcuno che non ha fatto il militare (il che non è una colpa) e però manda la nostra gioventù a morire in guerra (ops, in missione di peacekeeping - o dovremmo dire di piece keeping = conservare i pezzettini?) quando grandi nazioni europee, pur con una tradizione ben più guerrafondaia della nostra, se ne astengono. (certo, per ritorsione, le patatine fritte negli USA sono state ribattezzate da French crisps (credo) a Liberty crisps (o fries, boh!) e c'era il rischio che ribattezzassero Liberty pizza, la pizza napoletana!)
Il Friuli, terra di confine, è stato attraversato da guerre e ha dato soldati da tempo immemore. Ma il suo "inno" invece che di eroismo parla di un tenero amore

volpe giuseppe 19.09.05 23:41| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
il CISES Ambiente Servizi di San vito al t.to
PN vicino a codroipo ha speso € 35.000 per acquistare un FUORI STRADA per i suoi dipendenti:
nei prossimi giorni di daro' tutti i dati dell' acquisto.
il mio informatore mi ha giurato che il fuori strada a nulla serve : ci fanno pagare lo smaltimento dei rifiuti a peso d' oro , e loro sprecano così il denaro . se non erro il presidente di ambiente servizi e' ISAIA GASPAROTTO
EX PCI ORA DS.

Paolo Gruarin 09.09.05 13:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho un piccolo dubbio che vorrei tu mi aiutassi a dipanare;lavoro in un negozio che si occupa anche di telefonia e alla presentazione del kit "ALICE MIA" da parte di Telecom, dopo aver posto la, secondo me, leggittima domanda "ora posso togliere il telefono visto che sfruttate il VoIP (quindi abbassare canone e bolletta)" mi è stato risposto:
- la legge non lo permette perchè non ci sarebbe concorrenza!?
Due i pensieri:se è vera è preoccupante!se è falsa non si smentiscono mai!

BRUSADIN Alessandro 07.09.05 23:24| 
 |
Rispondi al commento

Complimenti Beppe, sono un libero professionista della Provincia di Gorizia e lotto giornalmente con la burocrazia, la verità è che nessuno si vuole assumere le proprie responsabilità, la STRAGRANDE MAGGIORANZA delle leggi potrebbe essere semplificata scrivendo semplicemente:- OGNUNO E' RESPONSABILE DI QUELLO CHE FA! Ancora complimenti, sei uno dei pochi che hanno il coraggio di dire la verità pubblicamente.

Andrea Furlan 04.09.05 19:16| 
 |
Rispondi al commento

Please check some information about play poker winning play poker winning http://www.cafexml.com/how-to-play-poker.html http://www.cafexml.com/how-to-play-poker.html ... Thanks!!!

download free game no poker 03.09.05 15:29| 
 |
Rispondi al commento

Please check some information about play poker winning play poker winning http://www.cafexml.com/how-to-play-poker.html http://www.cafexml.com/how-to-play-poker.html ... Thanks!!!

download free game no poker 03.09.05 15:28| 
 |
Rispondi al commento

You may find it interesting to check out the sites about diet free pill prescription sample diet free pill prescription sample http://www.budgethawaii.net/diet-pills.html http://www.budgethawaii.net/diet-pills.html .

prescription diet pills online 02.09.05 19:54| 
 |
Rispondi al commento

Take your time to check out the sites on texas holdem stratagey guides for online poker texas holdem stratagey guides for online poker http://www.antiquemarketplace.net/online-texas-holdem.html http://www.antiquemarketplace.net/online-texas-holdem.html .

free palm os texas holdem 30.08.05 21:17| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
ti ringrazio per quello che sei.
Qui a Codroipo e in Friuli, tutto sommato viviamo bene e tranquillamente, l'unica cosa che a parer mio non funziona è che ci costringono a essere italiani come loro.
Per italiani come loro intendo i personaggi che conosci benissimo anche tu ovvero i tronchetti per le telecomunicazioni fazio per la finanza e berlusca al governo ecc.. ecc...
Dico ci costringono perchè da loro non riceviamo alcun vantaggio e molto di quello che abbiamo in regione è stato creato da persone serie e civili in modo più o meno autonomo.
Questo mi dispiace perchè sono e mi sento italiano ma dall'organo rappresentante pricipale ovvero il governo (e affini) ricevo e riceviamo solo cattive notizie.
Non voglio andare troppo per le lunghe elencandoti i problemi che sentiamo ma tra i principali ti ricordo che la banda larga in friuli segue la strada principale (nel senso stretto) e tutti gli altri sono con modem.
Tieni conto che sono da diversi anni che lavoro da casa e per me le telecomunicazioni sono essenziali!
Credo che ci sia bisogno di una rivoluzione culturale dell'essere piuttosto che dell'avere rubando.
Bisogna puntare sui giovani per fare in modo che non si facciano prendere dagli spacciatori di informazioni.
ciao e complimenti ancora!

Omar Bettin 29.08.05 23:21| 
 |
Rispondi al commento

You may find it interesting to visit some relevant pages on green tea weight loss drug green tea weight loss drug http://www.the-discount-store.com/diet-pills.html http://www.the-discount-store.com/diet-pills.html - Tons of interesdting stuff!!!

adipex weight loss drugs 29.08.05 10:36| 
 |
Rispondi al commento

Spero di essere in prima fila la sera del 21!!

Ho visto il tuo dvd, e l'ho rivisto altre 5 volte con altri amici.
Tutti sono rimasti allibiti per le cose che non sapevano e che tu hai portato alla luce.

Tra le varie cose che non capisco, perchè in internet o comunque in un sito non si possono scrivere le offese per esteso, ed invece omettere alcune lettere per far capire l'offesa a chi la merita giustamente??
Anche noi siamo come i cinesi che non possono navigare in internet liberamente e siamo letteralmente vincolati??
ma andate affan..lo burocrati del menga!! politici fetidi!!!!!!!!

Aldo Grassi 14.08.05 10:18| 
 |
Rispondi al commento

Codroipo, quanti ricordi di un militare di leva. Dopo essermi fatto i dovuti due mesi di CAR avanzato a Lecce a 40 gradi all'ombra, fui sparato (e' il caso di dirlo visto che facevo il "servente al pezzo" sui carri Leopard) per altri dieci mesi verso una caserma operativa di carristi. All'epoca mi dilettavo spesso con gli anagrammi e, appena arrivato alla stazione del paesino friulano, l'anagramma della scritta "CODROIPO" sul muro della stazione ferroviaria mi rivelo' subito il tipo di vita che avrei condotto nella seconda parte del servizio di leva obbligatorio. Fra i tanti aneddoti che posso raccontare per esperienza diretta, molti solo sotto falso nome :-), tralasciando le punizioni inflitte alle AR (Auto da Ricognizione, le jeep!) a cui venivano tolte le ruote (ai cavalli non si dava da mangiare), o il passo dell'oca (che faceva venire male ai legamenti delle ginocchia), il fatto che piu' mi "sorprese" riguardo' tre commilitoni un po' piu' giovani di me. Fui incaricato di istruirli su come tornare a casa. Nel mondo militare tutto e' proceduralizzato o dovrebbe esserlo. Cosi' uno potrebbe pensare che il mio compito fosse quello di chiarire le procedure di rientro al paese natio ai tre colleghi. In realta' la procedura consistette nello scrivere su dei foglietti di carta i nomi delle principali citta' attraversate dai loro treni, evidenziando quelle dove dovevano scendere per cambiare treno. Fin qui tutto regolare, senonche' la procedura verbale consistette nello spiegare ai ragazzi il metodo del confronto carattere per carattere di quanto scritto in stampatello sul pezzo di carta con quanto scritto sul cartello a sfondo azzurro con scritta bianca presente in ogni stazione. Erano analfabeti e alcuni avevano uno spago al polso destro per discriminare tra destra e sinistra. Avevano passato un anno a scaricare casse di colpi da 125mm anziche' ad imparare a leggere e scrivere. Era il 1988.

Andrea Bettelli 08.08.05 01:05| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori