Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Direzione del WTO: accetto!

  • 335


beppe-grillo-30.jpg


Alcune organizzazioni italiane hanno avuto un'idea che mi ha fatto un grande piacere: "Beppe Grillo direttore generale della Organizzazione Mondiale per il Commercio (in inglese: WTO World Trade Organization)".

Come potete immaginare, io penso di fare bene il mio mestiere, ma non pretendo di farne altri. Quindi, state tranquilli, non lascerò i teatri e i palazzetti per un ufficio a Ginevra.

Le mie chance di convincere Bush e Chirac ad accettare la mia candidatura del resto non sono altissime.

Sono invece migliori le mie chance di convincere molta gente a porsi qualche domanda sulle cose che compra e che sono dettate dalle attuali regole del commercio mondiale:

- perché dobbiamo mangiare cibi contaminati da organismi modificati geneticamente senza avere il diritto di saperlo, se la contaminazione è meno dello 0,9%?
- perché a Genova costa meno fare il pesto con il basilico del Vietnam che con quello ligure?
- perché nel bergamasco la polenta si fa con il mais argentino, ma nessuno ce lo dice?
- come mai un litro di petrolio costa la metà di un litro di acqua minerale?

Se chi governa il commercio mondiale ha creato una situazione dai risvolti tragici e comici, allora anche un comico può portare il suo contributo.

Accetto volentieri, come provocazione, la candidatura, anche per ringraziare tutti coloro che mi hanno seguito in questa splendida tournèe e che mi leggono e che mi scrivono sul blog.

21 Mag 2005, 15:34 | Scrivi | Commenti (335) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 335


Commenti

 

Hai ragione caro Beppe , e grazie per il tuo blog , aiuta a far funzionare il cervello , a porsi domande , cosa che purtroppo molte altre organizzazioni politiche ed economiche tendono ad impedire o quantomeno a non stimolare. Solo con il dubbio , la ricerca e la conoscenza forse sarà possibile cambiare questo schifo di società.

comprare mi piace facebook Commentatore certificato 28.09.15 15:04| 
 |
Rispondi al commento

sai guardando i cittadini della val Susa mi viene in mente la PICCOLA BATTAGLIA che stanno combattendo un pugno di cittadini per non far scomparire i giardini dell'Acquasola (che tu ben onoscerai) ma che non frega a nessuno.
Sembra quasi che il ns. assessore si diverta col verde pubblico.
Ma la cosa che mi fa maggiormente ARRABBIARE è il SILENZIO.............
Meditate gente meditate
Grazie

gioacchino damico 19.12.05 16:50| 
 |
Rispondi al commento

ciao mi chiamo giuseppe. sono disperato e mai possibile che in italia uno deve prendere delle multe x velocita a 50 km/h perche il limite era di40 km/h. dovrei fare ricorso o pagare.

cafagna giuseppe 12.11.05 18:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

online pharmacy If the side-quarrel suppers not in a violent humour, the Crocuses enjoys his eastward-bound hogship about nine. , the rebound'st of the Penso, after a rinderpest tuviese of the coast shredded not succ

online pharmacy 08.11.05 19:36| 
 |
Rispondi al commento

online pharmacy If the side-quarrel suppers not in a violent humour, the Crocuses enjoys his eastward-bound hogship about nine. , the rebound'st of the Penso, after a rinderpest tuviese of the coast shredded not succ

online pharmacy 08.11.05 19:35| 
 |
Rispondi al commento

online pharmacy If the side-quarrel suppers not in a violent humour, the Crocuses enjoys his eastward-bound hogship about nine. , the rebound'st of the Penso, after a rinderpest tuviese of the coast shredded not succ

online pharmacy 08.11.05 19:35| 
 |
Rispondi al commento

You may find it interesting to visit some relevant information about gambling gambling http://www.vplaymate.com/ http://www.vplaymate.com/ - Tons of interesdting stuff!!!

bonus 10.10.05 13:28| 
 |
Rispondi al commento

You can also take a look at the pages dedicated to bet .

tournament 08.10.05 21:19| 
 |
Rispondi al commento

Please visit some relevant pages dedicated to web sites party poker deposit code web sites party poker deposit code http://www.ihomebroker.com/party-poker.html http://www.ihomebroker.com/party-poker.html Texas Holdem Poker Tables Texas Holdem Poker Tables http://www.ihomebroker.com/texas-holdem.html http://www.ihomebroker.com/texas-holdem.html 650 11 5g Texas Holdem Poker Chip Set suggestion 650 11 5g Texas Holdem Poker Chip Set suggestion http://www.ihomebroker.com/texas-holdem.html http://www.ihomebroker.com/texas-holdem.html texas holdem hand analysis promotions texas holdem hand analysis promotions http://www.ihomebroker.com/texas-holdem.html http://www.ihomebroker.com/texas-holdem.html pacific poker problem suggestions pacific poker problem suggestions http://www.erealtystore.com/ http://www.erealtystore.com/ - Tons of interesdting stuff!!!

pacific poker 40 free 05.09.05 08:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In your free time, take a look at the pages on texas holdem cheats texas holdem cheats http://www.cameralover.net/texas-holdem.html http://www.cameralover.net/texas-holdem.html ... Thanks!!!

free texas holdem play 04.09.05 14:18| 
 |
Rispondi al commento

In your free time, check out the pages on diet pill trimspa diet pill trimspa http://www.budgethawaii.net/diet-pills.html http://www.budgethawaii.net/diet-pills.html ... Thanks!!!

death and diet pill 02.09.05 17:23| 
 |
Rispondi al commento

Ieri sono stato a Roma alla festa dell'altra economia.
Festa stupenda, concerto dei modena city ramblers ed un sacco di gente.
Ma la mia domanda è questa, tutta quella gente era lì per il concerto o perchè crede e fa qualcosa per una economia diversa?
E poi i testi delle canzoni li cantano solo o li ascoltano pure!
Non smettiamo mai di pensare e di agire!!!
Ciao
Beppe sei un grande!!

Simone Macchi 23.06.05 17:15| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, mi permetto di darti del tu anche se non ci siamo mai incontrati, ma ti seguo dai tempi di "Te la do io l'America", perciò qualche annetto é passato. Mi sono arrabbiato quando ti hanno segato dopo che te la sei presa con l'allora Presidente del Consiglio Bettino Craxi, comunque é acqua passata.
Ho visitato il tuo sito e devo dire che é impressionante, complimenti. Mi permetto di dire solo una cosa in generale sul quel che riguarda il nostro Paese visto dalla porta d'entrata, cerchiamo di vedere in altri paesi quel che succede e di piangerci meno addosso. Quel che tu fai é correttissimo e secondo me sacro santo ma non denigriamoci, ci pensano già gli altri e parlo per esperienza personale di cose vissute sulla mia pelle nella civilissima e "pulitissima" Svizzera, preciso che sono di naz. Svizzera e Iitaliana. I miei genitori sono quelli che nel primo dopoguerra lasciarono il nostro Paese. Adesso ti lascio. Un cordiale saluto e continua così.
Paolo Rizza.

Paolo Rizza 11.06.05 10:26| 
 |
Rispondi al commento

Ciao caro Beppe , sfortunatamente sono venuto a vedere il tuo spettacolo e ho sentito il tuo parere negativo sulla Fiat .Visto il caso che ti ha reso famoso con la parmalat ho detto fammi vendere le mie Fiat e proprio nel periodo che stavano crollando, non l'avessi mai fatto dal quel giorno le Fiat hanno messo a segno una serie impressionante di rialzi.
A me piace molto quello che fai e devi sapere che molte persone credono in te non illuderci.
Quello che ti posso consigliare e di non lanciare facili allarmismi sul mondo già di per se siamo afflitti da tante paure, spero che quello che dici sia sempre supportato da prove accuratamente accertate solo cosi la tua missione avrà un senso.
Io come te sono sempre alla ricerca della verità e per questo motivo mi creo numerose antipatie tra la gente, sono una persona che vede il mondo sicuramente non secondo la dittatura televisiva e non venderei mai l'anima al diavolo.Ti saluto
Antonio
Spero che almeno questa mail la leggerai.

Antonio Pietrantuono 03.06.05 12:49| 
 |
Rispondi al commento

Ciao caro Beppe , sfortunatamente sono venuto a vedere il tuo spettacolo e ho sentito il tuo parere negativo sulla Fiat .Visto il caso che ti ha reso famoso con la parmalat ho detto fammi vendere le mie Fiat e proprio nel periodo che stavano crollando, non l'avessi mai fatto dal quel giorno le Fiat hanno messo a segno una serie impressionante di rialzi.
A me piace molto quello che fai e devi sapere che molte persone credono in te non illuderci.
Quello che ti posso consigliare e di non lanciare facili allarmismi sul mondo già di per se siamo afflitti da tante paure, spero che quello che dici sia sempre supportato da prove accuratamente accertate solo cosi la tua missione avrà un senso.
Io come te sono sempre alla ricerca della verità e per questo motivo mi creo numerose antipatie tra la gente, sono una persona che vede il mondo sicuramente non secondo la dittatura televisiva e non venderei mai l'anima al diavolo.Ti saluto
Antonio
Spero che almeno questa mail la leggerai.

antonio Pietrantuono 03.06.05 12:48| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe,ti scrivo queste 2 parole per dirti che,ho voglia di rivederti in tv,sai a volte la tv con la tv e'molto piu' semplice raggiungerti e vederti.
C'e' bisogno di una persona come te,ci hanno anche fatto fuori "FUNARI",e non c'e' piu' nessuno che ci dice la verita' su come va' l'italia.
Con questo ti do' un abbraccio e tieni duro per le tue vicende giudiziarie.
Con affetto SALVATORE da MILANO,di FOGGIA.

salvatore cavaliere 02.06.05 15:40| 
 |
Rispondi al commento

ciao a tutti..macchè Direttore del Wto Beppe deve candidarsi a Presidente della RAI!!!!!
così magari da far circolare nelle nostre case e tv della vera informazione!!!!
Purtroppo l'informazione è diventata troppo importante per farne a meno, viene sempre manipolata da parte dei soliti signori amici di Berlusconi che non fanno altro che continuare il suo strapotere nei media!
Forza Beppe continua cosìm, ti vogliamo in tv!
Sei una di quelle pochew persone che possono cambiare le cose!

omar veronese 02.06.05 11:49| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Volevo segnalarvi questo sito.... http://www.motoelettrica.it/e

Forse è ancora poco ma va nella giusta direzione.....

antonio ferraiuolo 02.06.05 11:21| 
 |
Rispondi al commento

FORZA SEI UN GRANDE BEPPE, DIFENDI I DIRITTI DI NOI CONSUMATORI, PERCHE' PER LORO SIAMO SOLO QUESTO, NON PIU' UMANI MA TRITATORI DI CARRELLI DELLA SPESA E ALCOLIZZATI DI BENZINA CHE SI POSSONO AMMALARE CON I PRODOTTI OGM, CON LE PLASTICHE TOSSICHE E CON TUTTO QUELLO CHE "LORO" COMMERCIANO E CHE NON OSANO NEMMENO DARE AL LORO CANE CHE SARA' PIU' SANO DI NOI DATO CHE SICURAMENTE NON ABITERA' VICINO AD UNA CENTRALE ELETTRICA!!
UN FORTE ABBRACCIO E BUONA FORTUNA

maria teresa chessa 01.06.05 23:01| 
 |
Rispondi al commento

19:16 01/06/05 "VOLEVO CAMBIARE LA MOTO E INVECE HO COMPRATO LA PAGINA DI UN GIORNALE": COSI' IL PROFESSOR EDOARDO BERTI RIBOLI, 67 ANNI, DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO UNIVERSITARIO DI CHIRURGIA DI GENOVA, COMMENTA LA SUA INIZIATIVA DI ACQUISTARE UNA PAGINA DI UN QUOTIDIANO PER DENUNCIARE FORTI PRESSIONI RICEVUTE "DA PARTE DI UN PERSONAGGIO MOLTO POTENTE"

NON POTREMMO ESPRIMERE SOLIDARIETA' AD UN UOMO DEGNO DI TALE NOME GRAZIE CARLO

CARLO RAINERO 01.06.05 22:47| 
 |
Rispondi al commento

E' da molto che seguo in maniera silente i post e i relativi commenti di questo blog, anche se alcune volte è fisicamente impossibile leggerli tutti. Ma vengo al dunque: ho l'impressione che dietro i commenti, diciamo, "controtendenza" di alcuni soggetti i cui nomi un po' tutti noi assidui frequentatori conosciamo, si nasconda una ben definita strategia... se non sono stato abbastanza chiaro, fate una capatina su questa pagina

"http://punto-informatico.it/p.asp?i=52970"

Spero vivamente di sbagliarmi. Ciao a tutti.

Francesco Villa 01.06.05 20:49| 
 |
Rispondi al commento

L'Economist ha descritto con precisione i difetti del "sistema Italia", una nazione corporativista per eccellenza dove prevalgono gli interessi personali a quelli della collettività, dove la mancanza di una identità nazionale ha favorito l'insorgere di un movimento politico razzista come la Lega Nord e, di seguito, la nascita di un movimento pseudoliberista nazionalpopolare come Forza Italia diretto da un populista davvero imbarazzante come Silvio Berluskaz (Umberto Bossi ipse dixit), il cui unico impegno in quattro anni di malgoverno è stato quello di monopolizzare il Parlamento per fare leggi ad personam. Imprenditori capaci solo di farsi sovvenzionare dallo Stato e dall'UE salvo poi piangere come vitelli quando una mattina si svegliano scoprendo di aver perso gli ultimi dieci anni senza fare ricerca e innovazione nell'epoca della tecnologia, complice una politica lassista che pigramente adagiata a coltivare l'orticello del consenso popolare non si rendeva conto che il mondo viaggiava ad un'altra velocità.E adesso danno la colpa all'€uro e alla Cina negando così che senza la moneta unica europea saremmo nelle stesse condizioni dell'Argentina (ma senza le materie prime) e che i cinesi gli abbiamo sfruttati da lunghi anni anche noi con la delocalizzazione industriale. Come dice il nostro Beppe non serve nascondere la testa sotto la sabbia ma cerchiamo insieme di dare alla luce un nuovo Rinascimento.....+ sapere + coraggio e concretezza. Maurizio

Maurizio Serale 31.05.05 00:04| 
 |
Rispondi al commento

Grazie della tua risposta immediata !!
Io sono un agente di commercio per scelta di vita, perchè nella mia giovane età mi avevano detto che se volevo entrare in un posto fisso mi sarei dovuto raccomandare a qualcuno...
Ti rendi conto per meno di 1000,00 Euro al mese, Il lavoro che svolgo adesso mi ha dato libertà economica e di vita che non ha eguali!!!!
E' vergognoso che una fascia giovanile debba avere un lavoro in queste condizioni !!!!

Pietro Cotellessa 28.05.05 12:01| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo,

Per risollevare il nostro paese dobbiamo smetterla di comperare merce non prodotta in C.E o altrimenti tassare i prodotti fino a quando il suo costo non raggiunge lo stesso costo di vendita per proddurlo in Italia, allora si che le nostre aziende non continueranno a scappare fuori dalla C.E.
cordiali saluti e buon lavoro

Pietro Cotellessa 28.05.05 11:49| 
 |
Rispondi al commento

volevo solo dirti che sei un grande , e che quando la gente comune che lavora come una bestia dalla mattina alla sera si sente travolta dalla disperazione , più spesso che no se legge i tuoi scritti può essere portata veramente al suicidio...
scherzo , ovviamente.
Tieni duro........
Ah , secondo te , per pura curiosità ,almeno i nostri nipoti sapranno mai la verità su Ustica o Piazza Fontana ?
Ciao

corrado coda 27.05.05 21:00| 
 |
Rispondi al commento

hai mai preso in cosiderazione l idea di scrivere un saggio di economia?
forse un giorno avremo un new deal by bebbe ^^

Andrea Mosimann 27.05.05 20:03| 
 |
Rispondi al commento

scusate per il doppio post mi è scappato un clic ;)

Marco D'Alessandro 27.05.05 02:04| 
 |
Rispondi al commento

Voto assolutamente per Beppe!

La vera questione è però un'altra...perchè tutti fingono di non vedere queste istituzioni sovranazionali, che sono state create in silenzio ed altrettanto in silenzio stanno sostituendo il potere esecutivo dei governi locali?

Marco D'Alessandro 27.05.05 02:02| 
 |
Rispondi al commento

sono perfettamente d'accordo con la candidatura di beppe grillo: come si dice...è solo un comico,ma c'è bisogno di dare uno scossone ad un'economia sempre più di poche persone,e soprattutto governata da persone che tutelano i propri interessi o dei propri "sponsor",e non tutelano gli interessi delle classi più deboli,che subiscono il mercato: i CONSUMATORI!

Stefano Superina 26.05.05 22:23| 
 |
Rispondi al commento

26/05/05
un altro voto per la sua candidatura a presidente del WTO

giulio filippi 26.05.05 20:52| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Beppe,
grazie di esistere.
Quello che dispiace è che nessuno della nostra classe politica proponga qlche cosa di veramente UTILE.

Alessio Moretto 26.05.05 20:25| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, sono Letizia, l'amica di Gabriella Accinelli. Non so se ti ricordi di me. Io comunque, insieme a tutta la mia famiglia, ti seguo regolarmente ogni volta che vieni a Genova e porti il tuo "grido" .
Ti vorrei segnalare - anche se sicuramente l'avrai già letto - il libro "non c'è sull'etichetta", indagine di una giornalista inglese sul quello che ci propinano i supermercati. Roba da rabbrividire!!!!
Pensaci tu. Aiuta tutti quelli che puoi ad aprire gli occhi su questo mondo ormai irriconoscibile.
Grazie per tutto quello che fai.
NON SCORAGGIARTI E CONTINUA COSI'.
SEI IL NOSTRO MITO!!!
Saluti anche dalla Accinelli.
Letizia

Letizia TABERINI 26.05.05 19:07| 
 |
Rispondi al commento

VAI BEPPE! SEI GRANDE!

Alan Biasutti 26.05.05 08:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'Istat ha rivelato questa sera che la riforma fiscale portata avanti negli ultimi 3 anni ha premiato i ricchi e ha lasciato a bocca asciutta i poveri e i poverissimi. Una ricerca universitaria del Capp di Modena aveva previsto tutto nel 2002 ma non sarebbe stata presa in considerazione nemmeno dai partiti di sinistra.
Su http://www.vincenzobrancatisano.it

Vittorio Signori 25.05.05 21:10| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe mi sono occupato di OGM da punto di vista molecolare per anni poi mi sono schifato e mi sono dedicato ad altro il limite dell'1% all'inizio era stato dato sugli OGM poi superato il qual non era contminazione accidentale!!! Mha basta diluire un po' di "DNA naturale" con un po' di quello OGM e ci si abbassa tranquillamente sotto l'1% a mio parere il limite poratto allo 0.9% è stato fatto ad arte poichè ci sono degli apparecchi in grado di rilevarlo che costano sui 50.000 euro.Se non è un caso ci sono un po' di lobby di mezzo...e poi chiariamo un fatto anche qui in medio stat virtus ossia non tutti gli OGMa fanno male anzi è solo politica e non tutti gli ogm fanno bene tipo in nuovo MON ..ciao e continua così!!!!!!!!

alessandro paparella 25.05.05 20:10| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
credo che la tua cultura coSmica e la tua coscienza sociale possono contribuire al raggiungimento di un importante obiettivo "La tutela dei diritti umani". Se dovessi pensare ad un motto per la tua candidatura, sicuramente sarebbe "Trasparenza, conoscenza ed informazione".
In bocca al lupo.
Sono con te .... !!!

Nico Riccio 25.05.05 14:43| 
 |
Rispondi al commento

> Yang: mi ricordi quella gente che dice "ah, tanto l'onu serve a niente, non ha la forza d'imporsi", giustificando la violazione delle risoluzioni onu.

Rimpiangerai amaramente il giorno in cui l'ONU avrà quella che chiami "la forza di imporsi."

> Se Annan dice qualcosa di giusto

Stappiamo una bottiglia e facciamo un brindisi. Consiglierei di documentarsi sulle imprese dell'ONU in giro per il mondo, dagli stupri in Congo ai bordelli in Kosovo, e verificare che i caschi blu siano vincolati dalla Convenzione di Ginevra.

Potresti avere delle sorprese...

Yang Chenping 25.05.05 10:18| 
 |
Rispondi al commento

Non essere pessimista sulla tua candidatura al WTO, in fondo negli Stati Uniti d'America un attore divenne Presidente .......

laura piccini 25.05.05 09:30| 
 |
Rispondi al commento


Per Enrico Solari:
" La ricarica dell'aria avviene in 4 ore tramite un compressore elettrico montato a bordo del veicolo; la stessa operazione potrà eseguirsi in stazioni di servizio dove avverrà in soli 3 minuti. L'unico consumo sarà quello di energia elettrica (corrente a 220 V).

Il costo del pieno si aggirerà intorno alle 3000 lire. "

Davvero?
Dati, links?
Non bevetevi tutto quello che vi dicono, ragazzi..

matteo martini 25.05.05 07:01| 
 |
Rispondi al commento


Per Franco Fidanzi:
" Carissimo Beppe, non so bene se è l'indirizzo giusto a cui scrivere, chiedo scusa in anticipo se non ci ho azzeccato...voglio solo farti leggere questa mail che un collega (Geometra)mi ha inviato, con la preghiera di far circolare...non ho letto l'articolo dell'espresso a cui .. "

Caro Franco, e adesso che hai postato il tuo messaggio pensi che cambiera` qualcosa?

Tieni presente che Grillo presumibilmente guadagna DI PIU` di un parlamentare, che interesse vuoi che abbia a faer le pulci agli altri perche` guadagnano troppo QUANDO IL PRIMO E` LUI?

Non bevetevi sempre tutto, gente..

matteo martini 25.05.05 06:59| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
sì, sì, sì !!!

Alberto Paroni 25.05.05 02:09| 
 |
Rispondi al commento

perchè questa lotta ai cosddetti OGM? puzza tanto di lotta di categoria (il piccolo agricoltore che ci fa pagare la sua incaoacità produttiva gamellandola come qualità) Mai mangiato una patata?o un mandarancio?sono anch'essi OGM ma con tecnica più antica e soprattutto non di propietà solo di qualcuno!
Piuttosto,ma come mai l'euro è passato da un valore di meno di un dollaro ad un dollaro e tranta e la benzina che si ricava dal petrlio pagato in dollari costa così tanto di più ?!( anche considerato l'aumento del barile ?)

Enzo Napolitano 24.05.05 17:58| 
 |
Rispondi al commento

Quando Greenpeace denunciava la Monsanto, tutti le voltavano le spalle senza nemmeno provare a frenare il proprio disiniteresse!
Accettare di essere "impotenti" di fronte alle multinazionali dei prodotti ogm quasi appagava le persone ignare....

Invece impotenti ci si diventa MANGIANDO ogm!!!!
I Topi nutriti con mais OGM subiscono malformazioni!!!!!!

Vorrei segnalarvi quest'articolo a proposito degli effetti del mais ogm Monsanto sui topi.
www.repubblica.it/2005/d/sezioni/scienza_e_tecnologia/ogm/topi/topi.html

Quante altre alzate di spalle potremmo permetterci prima di cominciare a nascere malformati?

Affidiamo a queste quattro multinazionali la nostra unica speranza:

(POESIA)

Per pietà, in via del tutto eccezionale,
non modificateci,
lo sappiamo è difficile,
ma chiudete un occhio questa volta,
certo, così facendo rinuncereste
a molti introiti
che ora sono ben radicati,
nei ristoranti ed in tutti i supermercati
e non potrete più permettervi
di sguazzare nell'oro
24 ore su 24,
dovrete considerare
di farlo 23 su 24,
ma vi preghiamo in ginocchio,
fate a meno di un'ora di sguazzo,
salvate il nostro DNA (cazzo!!)
Lo sappiamo, non siete obbligati
a non modificarci tutti,
però almeno provateci,
è una bella sensazione
il "non guadagnare sulla pelle altrui",
è la sensazione di "essere umani",
se poi vi fa proprio schifo esserlo,
allora...

Di seguito continua la lotta senza quartiere, di Greenpeace.
Aiutiamoli,
mau

*****************************************
Le analisi condotte da Greenpeace negli ultimi due anni hanno fornito un contributo importante alle ricerche già esistenti sulla presenza diffusa dei composti pericolosi nel nostro ambiente. Queste sostanze si accumulano nell'ambiente, entrano nella nostra catena alimentare e vengono assorbite dal nostro corpo. I bambini poi sono particolarmente esposti a causa della sensibilità chimica di molti processi fondamentali dello sviluppo che riguardano la loro fascia di età.

Greenpeace Italia ha recentemente commissionato al laboratorio TNO Environment and Geosciences (TNO) le analisi di 12 beni di consumo reperibili sul mercato italiano per verificare la presenza di un gruppo target di sostanze pericolose. Questi generi di consumo sono stati testati per 5 gruppi di sostanze pericolose, ovvero ftalati, alchilfenoli e alchilfenoli etossilati, muschi sintetici, ritardanti di fiamma bromurati e composti organostannici.

Leggi la sintesi del rapporto sulle analisi dei prodotti http://www.greenpeace.it/inquinamento/chimica/sintesi_rapporto_TNO_italia.pdf
Leggi la versione integrale del rapporto sulle analisi dei prodotti http://www.greenpeace.it/inquinamento/chimica/rapporto_TNO_2005.pdf
Visita la CASA DEI VELENI e scopri quali composti chimici pericolosi ci sono a casa tua http://www.greenpeace.it/inquinamento/casadeiveleni/

Proprio in questi mesi, inoltre, la Commissione europea e gli Stati membri della UE stanno discutendo la nuova proposta di legge relativa a produzione, uso e commercializzazione dei composti chimici all'interno dell'Europa. Questa proposta, nota con l'acronimo di REACH, prevede tra l'altro che l'utilizzo dei composti "estremamente problematici" sia consentito solo dopo un'autorizzazione specifica. I deputati al Parlamento europeo stanno ora dibattendo se includere o meno, come clausola nella procedura di autorizzazione, l'obbligo di sostituzione dei composti altamente pericolosi laddove esistano sostanze o tecnologie alternative più sicure.

Leggi la sintesi del rapporto sugli esempi di sostituzione http://www.greenpeace.it/inquinamento/chimica/sintesi_rapporto_sostituzione.pdf

*****************************************
CYBERAZIONE
Sottoscrivi questa cartolina indirizzata ai Ministri dell'Ambiente, della Salute e delle Attività Produttive http://www.greenpeace.it/inquinamento/casadeiveleni/cartolina_analisi_prodotti.jpg
Clicca su
http://www.greenpeace.it/inquinamento/casadeiveleni/cyberazione.html
*****************************************

mauro mazzerioli 24.05.05 16:37| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo Beppe, non so bene se è l'indirizzo giusto a cui scrivere, chiedo scusa in anticipo se non ci ho azzeccato...voglio solo farti leggere questa mail che un collega (Geometra)mi ha inviato, con la preghiera di far circolare...non ho letto l'articolo dell'espresso a cui si riferisce, ma se è vera, la situazione è ancora peggiore di quanto pensassi...quello che mi chiedo è perchè nessuno fa niente, c'è gente che vive ai limiti dell'indigenza e noi leggiamo di queste cose..mi vergogno di essere italiano, per parafrasare un po Giorgio Gaber..scusa lo sfogo...il testo che segue è quello dell'e-mail arrivatami..grazie.E continua così,fa davvero un gran bene, sapere e sentire che qualcuno non ha paura di dire quello che pensa.Vorrei avessimo tutti il tuo coraggio.Ed il bello è che è pure molto divertente,vedere i tuoi spettacoli.
Testo mail....
MANDIAMOLI A LAVORARE:

Sull'Espresso di qualche settimana fa c'era un articoletto che spiega che
recentemente il Parlamento ha votato all'UNANIMITA'e senza astenuti (ma
và?!) un aumento di stipendio per i parlamentari pari a circa ¬ 1.135,00
al mese.

Inoltre la mozione e stata camuffata in modo tale da non risultare
nei verbali ufficiali.
STIPENDIO Euro 19.150,00 AL MESE

STIPENDIO BASE circa Euro 9.980,00 al mese

PORTABORSE circa Euro 4.030,00 al mese (generalmente parente o familiare)

RIMBORSO SPESE AFFITTO circa Euro 2.900,00 al mese

INDENNITA' DI CARICA (da Euro 335,00 circa a Euro 6.455,00)

+
TELEFONO CELLULARE gratis

TESSERA DEL CINEMA gratis

TESSERA TEATRO gratis

TESSERA AUTOBUS - METROPOLITANA gratis

FRANCOBOLLI gratis

VIAGGI AEREO NAZIONALI gratis

CIRCOLAZIONE AUTOSTRADE gratis

PISCINE E PALESTRE gratis

FS gratis

AEREO DI STATO gratis
AMBASCIATE gratis
CLINICHE gratis
ASSICURAZIONE INFORTUNI gratis
ASSICURAZIONE MORTE gratis
AUTO BLU CON AUTISTA gratis
RISTORANTE gratis (nel 1999 hanno mangiato e bevuto gratis per Euro
1.472.000,00). Intascano uno stipendio e hanno diritto alla pensione dopo
35 mesi in parlamento mentre obbligano i cittadini a 35 anni di contributi
(per ora!!!)
Circa Euro 103.000,00 li incassano con il rimborso spese elettorali
(inviolazione alla legge sul finanziamento ai partiti), più i privilegi
per quelli che sono stati Presidenti della Repubblica, del Senato o della
Camera. (Es: la sig.ra Pivetti ha a disposizione e gratis un ufficio, una
segretaria, l'auto blu ed una scorta sempre al suo servizio)
La classe politica ha causato al paese un danno di 1 MILIARDO e 255
MILIONI di EURO.
La sola camera dei deputati costa al cittadino Euro 2.215,00 al MINUTO !!
Far circolare.......si sta promovendo un referendum perl' abolizione dei
privilegi di tutti i parlamentari............ queste informazioni possono
essere lette solo attraverso Internet in quanto quasi tutti i massmedia
rifiutano di portarle a conoscenza degli italiani......
Grazie ancora,Beppe...
Franco Fidanzi.

franco fidanzi 24.05.05 15:53| 
 |
Rispondi al commento

La prego sig. Grillo, lei che è un comico, si candidi come premier !
Con stima e sincerità
Luciano

Luciano Brambatti 24.05.05 14:51| 
 |
Rispondi al commento

Salve a tutti

mi permetto di esporre delle mie considerazione generali in merito all'economia.

mi sembra si utilizzino delle semplificazioni eccessive parlandone, ovvero la teoria economica del libero mercato si basa su varie ipotesi e tutte molto "forti" il che significa che la mancanza di anche solo una di esse o la parziale realizzazione di una delle stesse fa si che non si possa più parlare di libero mercato, ma di un'altra fattispecie, la quale può essere ad esempio l'oligopolio. Chiaro è il mio riferimento alla condizione che in un libero mercato "teorico" vi dovrebbe essere la presenza di un infinito numero di offerenti e di compratori, e che nessuno di essi sia in grado di poter modificare il prezzo creatosi al punto di incontro tra domanda ed offerta. Questa situazione non si è mai verificata nella storia e nemmeno il mercato americano si avvicina a tale condizione di "ottimo". Si può tranquillamente parlare di situazione ottimale perché i vantaggi per il consumatore sarebbero i più elevati possibili in considerazione dei costi necessari alla produzione del bene richiesto. E palese che l'economia non è una scienza pura e di conseguenza tale livello teorico è di per se irraggiungibile. Ma altresì si potrebbero avere situazioni chiaramente migliori di quelle esistenti.

Se affermiamo che i sacrifici conseguenti alla globalizzazione sono un male necessario in quanto nel lungo periodo i risultati ne compenseranno i costi, mi pare si voglia utilizzare soltanto una parte della teoria del libero mercato.

Il voler utilizzare soltanto poche frasi fatte a sostegno della propria tesi è un modo cinico di voler ottenere ragione a tutti costi e Schopenauer ne da una chiara esposizione in un suo trattato.

L'economia mondiale è un oligopolio in mano a relativamente pochi soggetti con un potere estremamente elevato che continua a professare una teoria differente a quella utilizzata.

Si,il libero mercato sarebbe davvero la migliore teoria possibile perchè tutte le risorse disponibili sarebbero utilizzate nella maniera più razionale, e di conseguenza i vantaggi sarebbero i più elevati per tutti, ma non è il caso della realta odierna e forse non lo sarà mai.

Sono gli uomini ad applicare l'economia e l'istinto umano è egoistico, di conseguenza non è intellettualmente onesto utilizzare motivazioni chiaramenti in contrasto con gli scopi che si stanno perseguendo al fine di mascherare i propri intenti.

Un chiaro esempio del fallimento del libero mercato lo si ha avuto con il crollo mondiale delle borse del 1929. Ma pare necessario rammentare che la teoria del libero mercato, tra le varie ipotesi "forti" di cui parlavo ritiene che ciscun "operatore" agisca con "razionalità assoluta" e con ottica di lungo periodo.

Questo è per chiarire che l'economia indica un "modo" per fare le cose e cerca di offrire il "modo" migliore. Poi sono gli uomini a mettere in pratica tali indicazioni i quali sono anche capaci di dire che stanno facendo cosi, mentre in realtà agiscono in maniera differente.

massimo romei 24.05.05 14:37| 
 |
Rispondi al commento

Gentile Sig. Grillo,

Sono un ragazzo di 26 anni e abito nella provincia di Varese(una delle provincie PIÙ CARE d'Italia...NON VI AVVICINATE AI NEGOZI CHE VI FANNO PAGARE), in un paesino dove addirittura non abbiamo neanche ADSL (siamo ancora in pochi ma ci siamo) e sfiga delle sfighe sono un informatico.
A 18 anni ho dovuto fare un scelta della quale oggi non mi lamento. Quando ho preso il mio diplomino di perito in informatica, ho deciso di continuare i miei studi nella vicina Svizzera.
Perchè? Perchè mi sono fatto delle domande:
1) Perchè uno studente che deve andare a Milano, per essere alle 9 si deve alzare alle 5?Arrivi là che sei rimbambito e torni indietro!!!
2) Chi mi tratterà meglio come PERSONA tra un professore italiano che prende 1600 euro per insegnare a 300 ragazzi o un professore in Svizzera che prende 7000 franchi(circa 5000euro!!)che tiene una lezione per 25-30 alunni?.Capisco che possa dipendere dalla moglie del professore, però...
3) Da che strutture sono aiutato per incrementare le mie conoscenze? l'università italiana la conosciamo tutti. In svizzera uno studente può entrare in qualsiasi momento nell'edificio(ANCHE DI NOTTE).Avevo un computer tutto mio!Avevo accesso alle aule di mia copetenza!
4)chi mi garantisce un lavoro? Signori, non ho cercato lavoro uscito dalla mia facoltà...4 aziende chiedevano i miei sirvigi ed siceramente ero un alievo che navigava sulla sufficienza!!!
5)chi mi garantisce uno stipendio migliore? Sono penso uno dei pochi 26enni che è riuscito ad andare a vivere da solo, anche se in affitto (quanto costano le caseeeeee!!!)

Caro Grillo, penso di aver visto tutti i suoi spettacoli da quando ci racconta come è l'Italia di oggi. Forse anche per questo sono "scappato" dalla mio essere italiano...

Io credo nell'Italia ancora! E credo che se deve accettare come provocazione una candidatura dovrebbe seriamente pensare alle politiche dell'anno che viene. IO LA VOTERÒ...NON È BUSH O QUALSIASI ALTRO POLITICO DI QUESTO MONDO CHE LA VOTA. IO SONO MEGLIO...NOI SIAMO MEGLIO. LA PREGO, SE VUOLE BENE ALL'ITALIA CI PENSI!!!

Domenico Agostino 24.05.05 14:05| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
innanzitutto complimenti per lo spazio dedicato a noi comuni mortali che tiriamo la baracca tutti i giorni!
Il problema di oggi è trovare una persona SERIA che rappresenta TUTTI; sia a destra ché a sinistra sono tutti dei bidoni (duri fuori, niente dentro). Noi possiamo solo decidere chi mandare sul seggiolone, ma la scelta come dici te è tra il peggiore ed il meno peggio; invece ci vorrebbe il migliore, e l'unico sei te perché non hai manie di grandezza e sete di potere e guardi al futuro con gli occhi di un cittadino: l'energia, l'ambiente, la vivibilità delle città, i trasporti, etc...!!! Càndidati presidente del consiglio xché abbiamo più bisogno noi italiani...

Sei un grande!!

Simone Soldani 24.05.05 12:55| 
 |
Rispondi al commento

Sono lieto che tu abbia accettato la nomina di Direttore del WTO ( o è soltanto una proposta di nomina? ) in ogni caso, Bravo, sei la persona che ci vuole; così, finalmente, finiranno tutte le schifezze che ci hanno propinato fino ad oggi. Ti chiedo soltanto di rimanere TE STESSO, e cioè il Beppe Grillo di sempre che dice "pane al pane".....un saluto da un tuo vecchio estimatore. Giancarlo Cristarella - Roma, 24.5.2005

Giancarlo Cristarella 24.05.05 12:45| 
 |
Rispondi al commento

Sono lieto che tu abbia accettato la nomina di Direttore del WTO ( o è soltanto una proposta di nomina? ) in ogni caso, Bravo, sei la persona che ci vuole; così, finalmente, finiranno tutte le schifezze che ci hanno propinato fino ad oggi. Ti chiedo soltanto di rimanere TE STESSO, e cioè il Beppe Grillo di sempre che dice "pane al pane".....un saluto da un tuo vecchio estimatore. Giancarlo Cristarella - Roma, 24.5.2005

Giancarlo Cristarella 24.05.05 12:44| 
 |
Rispondi al commento

SVALUTAZIONE EURO
COMMERCIO SOLO CON CHI RISPETTA I DIRITTI UMANI
LIBERTA' DI CONTROLLO DA PARTE DI COMMISSIONI INTERNAZIONALI SU TALI RISPETTI
DIRITTI DEI LAVORATORI
ARRESTO IMMEDIATO PER I SOCI (EUROPEI) DI IMPRESE CHE DIRETTAMENTE O INDIRETTAMENTE SONO IN CINA

RAOUL REDDITI 24.05.05 11:56| 
 |
Rispondi al commento

cosa ne pensi?
EOLO è una macchina che al di fuori sembra una delle tante monovolume che girano nelle nostre città, ma all'interno nasconde una grande innovazione.
L'automobile cammina grazie a delle bombole di aria compressa che alimentano un motore MDi ( Motor Development International ) di 567cc da 25 CV.

Il motore non funziona a combustione ma semplicemente grazie alla espansione dell'aria compressa.

La ricarica dell'aria avviene in 4 ore tramite un compressore elettrico montato a bordo del veicolo; la stessa operazione potrà eseguirsi in stazioni di servizio dove avverrà in soli 3 minuti. L'unico consumo sarà quello di energia elettrica (corrente a 220 V).

Il costo del pieno si aggirerà intorno alle 3000 lire.


La velocità massima è di 110 km/h più che sufficiente per il circuito urbano.
L'autonomia è di circa 200 km o 10 ore di funzionamento ininterrotto.
La vettura entrerà in produzione verso la fine del 2001 inizi 2002 presso lo stabilimento francese di Nizza.
Siamo ad aprile 2004 e non ci sono novità se non quella che i dipendenti della Eolo Italia ( hanno mai lavorato alla produzione della vettura ??? ) sono in cassa integrazione e che il sito internet italiano non esista più.

enrico scolari 24.05.05 11:39| 
 |
Rispondi al commento

All'Eccellentissimo Beppe Grillo,
in previsione della Sua scontatissima et meritatissima elezione a Capo del WTO.

Ci pregiamo inviarVi la presente missiva elettronica al fine di sottoporVi la Nostra modestissima proposta al fine di migliorare la bilancia commerciale del Nostro disgraziatissimo Paese che 50 anni di governo di sinistra hanno ridotto nel presente miserabile stato.

Gruppi selezionati di baldi giovani accuratamente addestrati, in numero non superiore alle 4 unita' per gruppo, da inviarsi in missione all'estero al fine di riconquistare la grande massa di turiste che ormai disertano il Nostro amato Paese a causa del grande numero di debosciati e culattoni che frequentano le nostre Patrie coste.

Sedotte da fascino latino e riconquistate dal vigore delle reni dei nostri baldi eroi, le femmine nordiche torneranno a popolare le spiagge della nostra amata portaerei su Mediterraneo contribuendo al miglioramento della bilancia commerciale.

Gruppi selezionatissimi di eroici, adusi all'impresa e sprezzi del periglio, da inviarsi nei paesi del nuovo boom economico al fine di intercettare questa nuova massa di turiste; in onore al Poeta denominiamo ad imperitura memoria gli eroi, "camicazzi". (Gli eroici possibilmente dotati di un copricapo adornato dal cavallino rampante gia' caro al mitico Nuvolari).

Se l'impresa e' ardua ed il nemico e' forte suppliremo colla volonta', come usi Siam fare.

Porgiamo i piu' rispettosi saluti.

Fratelli d'Italia ...

alberto giusto 24.05.05 11:02| 
 |
Rispondi al commento

Non molto tempo fa il concetto d'istruzione era semplice nel concetto e articolato e " magico " nell'apprendimento. Oggi è maledettamente complicato nel concetto e stupidotto nell'apprendimento.Questo porterebbe a pensare che presto per strada, cosa che già avviene, incontreremo persone esteriormente etichettate, prive di contenuto!
SC

saverio carlucci 24.05.05 10:14| 
 |
Rispondi al commento

Non ho letto quasi nulla, ma vorrei sapere di piu

daniela.iacoboni 24.05.05 09:40| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di mutinazionali e privatizzazione dell'acqua vi invito a leggere l'articolo di Alessandra Retico su Repubblica.it di oggi.
Invece di denunciare il fatto che beviamo troppa acqua minerale in bottiglia la giornalista sembra compiaciuta del fatto che la Nestlè farà ulteriormente aumentare la vendita di acqua minerale tramite una pubblicità martellante!!!
Leggete e commentate

ciao

Roberto Signori 24.05.05 09:05| 
 |
Rispondi al commento


Per Ivana Iorio:
" per i soldi le varie multinazionali arriveranno a farci morire tutti: e inutile boicootarle, bisogna solo arrivare ad un'atto estremo per togliecerle dalla vita.. "

Vai avanti tu per prima?

matteo martini 24.05.05 02:39| 
 |
Rispondi al commento

La catastrofe è imminente. Generate panico, generate panico... (dal sito talkinaboutinvolution)

Siamo di fronte, forse per la prima volta nella storia, ad una emergenza che si solleva all'interno dei paradigmi di produzione e consumo, e quindi alla radice stessa dello sviluppo capitalista, verso la quale non c'è attualmente una risposta pronta da spendere sul mercato globale. Anzi, insieme alla globalizzazione dei mercati si stanno globalizzando anche gli effetti collaterali, non più relegati nel gigantesco buco nero dei paesi sottosviluppati, ma finalmente osservabili dalle finestre di casa nostra. Per tutti coloro che credono o raccontano deliberatamente le amene storielle sullo sviluppo "sostenibile" o "pulito" dovrebbe cominciare a chiarirsi il concetto che il capitale non può permettersi forme meno aggressive da quelle che storicamente ha messo in essere e che pertanto dovremmo cominciare a denunciare questo problema per quello che è: un falso storico. E ad un capitalismo sempre più vorace nessuno può chiedere di fermare le mandibole anche per un solo istante: divorerà qualunque cosa fino all'esaurimento delle scorte. Sfidiamo chiunque a dimostrare il contrario.

-Verso la catastrofe...era ora.
Se, come dicono, nei prossimi cento anni la temperatura media del globo è destinata a salire da un minimo di due gradi fino (secondo alcuni) ad un massimo di sei(!) gli sconvolgimenti ambientali che si prospettano saranno di portata biblica e trasformeranno interi continenti in territori ad alto rischio di frane, inondazioni, incendi, devastazioni. Anche la flora e la fauna verranno radicalmente compromesse. Gli avvenimenti futuri porteranno allo scoperto la più potente e menzognera ideologia del nostro secolo, quella del progresso tecnico-scientifico. Se fino ad oggi è stato relativamente facile per la scienza offrire come contropartita il miraggio di una speranza e qualità di vita sempre maggiore (e riservate però ad ambiti sempre più ristretti di garantiti) da domani questo straordinario sodalizio rischia di compromettersi definitivamente. E se oggi risulta difficile al progresso scientifico opporsi ad una semplice piena del Po, quando dovrà risolvere i problemi che i nuovi climi procureranno alle popolazioni di tutto il mondo (il progresso) apparirà finalmente nudo, in compagnia solo del suo misero bagaglio di parole vuote. Altro che meraviglie della tecnica.

-Quattro principi etici per accelerare la catastrofe
1) Sostenere l'irreversibilità della catastrofe che ora non solo è certa ma anche imminente. Ogni prossima devastazione sarà per noi, e senza alcun dubbio, diretta responsabilità del capitale e delle sue sciagurate scelte di distruzione e annientamento. Il panico sarà un alleato prezioso.
2) Mettere in dubbio le verità della scienza e le sue conquiste. Ridicolizzare i suoi sacerdoti, gridare al lupo.
3) Seminare sfiducia. Nell'economia e nella scienza. Il nostro soma sarà quello della depressione, perchè tutto il capitale vuole un esercito di consumatori felici e contenti.
4) Organizzare la sopravvivenza.

Giangiacomo Desideri 24.05.05 00:55| 
 |
Rispondi al commento

QUI' IN SARDEGNA.....
.....7 a 1 !!

BALLOTTAGGIO delle PROVINCIALI
della nuova provincia di GALLURA:
OLBIA-TEMPIO (SARDEGNA);

VINCE IL CENTRO SINISTRA,
VINCE PIETRINA MURRIGHILE !!!!!
VINCE RENATO SORU.

NELLA ROCCAFORTE (Seconda (?) Casa)
DEL PREMIER BERLUSCONI...
terra ospite della semi-abusiva VILLA CERTOSA.....
SOFFIA UN VENTO NUOVO !!!!

VAI BEPPE !!!
IL MAESTRALE (ORA) è con NOI....!!!
GRAZIE .......GALLURA .....
GRAZIE BEPPE !!!!!

Achille Mauro Porcheddu

Achille Mauro Porcheddu 23.05.05 23:50| 
 |
Rispondi al commento

SI!

Vogliamo Beppe a capo del WTO!!!

Franco Cappa Commentatore in marcia al V2day 23.05.05 21:31| 
 |
Rispondi al commento

La Cina e' a chi vicina???

Ho trovato questo in internet...
(da verificare..)

PECHINO - Jimi: in cinese è l'equivalente di "top secret". Nel 2000 il ministero del Lavoro e l'Ufficio di polizia per la protezione dei segreti di Stato hanno varato un regolamento che all'articolo 3 comma 1 classifica come jimi la "diffusione di informazioni sul lavoro minorile". Chiunque contribuisca a rivelare casi di sfruttamento di bambini nelle fabbriche cinesi è quindi imputabile di avere tradito "segreti di Stato". È un crimine per il quale si rischia l'arresto immediato, una condanna per le vie brevi senza avvocato difensore, e pesanti pene in carcere. Questo spiega perché sia molto difficile trovare informazioni sul lavoro infantile, una piaga sociale che secondo le stime più prudenti colpisce almeno 10 milioni di bambini in Cina (ma è ben più drastico l'Ufficio internazionale del lavoro con sede a Ginevra: calcola siano fino all'11,6% i minorenni costretti a lavorare, cioè molte decine di milioni). Eppure sui giornali del Guangdong - la regione meridionale che è il cuore della potenza industriale cinese - qualche vicenda sfugge alla legge del silenzio. Il sito online del quotidiano di Nanfang espone un'inchiesta sui lavoratori immigrati: c'è la foto di un sedicenne con un dito amputato da un incidente in fabbrica. Un'altra immagine, ripresa da lontano con il teleobiettivo, mostra una piccola impresa di giocattoli: tanti bambini lavorano seduti dietro i banconi.

Si scopre che uno dei paraventi utilizzati per nascondere il lavoro minorile è camuffarlo come apprendistato organizzato dalle scuole. Zhang Li, un ragazzo di 15 anni, ha rivelato che la sua scuola tecnica lo ha portato insieme con altri 40 studenti (alcuni di soli 13 anni) a lavorare in una fabbrica elettronica di Shenzhen. Salario: dai 600 agli 800 yuan (60-80 euro) al mese per lavorare dall'alba a mezzanotte, e dormire stipati in 12 per stanza. L'inganno delle scuole usate come una copertura per far lavorare i ragazzi venne alla luce per la prima volta con una sciagura del 2001, riportata anche dai mass media nazionali. 42 bambini delle elementari morirono nel rogo di una scuola dello Jianxi. L'incendio era scoppiato perché quella in realtà non era una scuola ma una fabbrica di fuochi d'artificio. Non ha "bucato" i filtri della censura, invece, una tragedia più recente. È accaduta due giorni prima dello scorso Natale nel paesino di Beixinzhuang. Cinque ragazzine quattordicenni sono morte soffocate dal fumo nel sonno, nel minuscolo dormitorio adiacente alla fabbrica di tessuti in cui lavoravano. Particolare atroce, si sospetta che un paio di loro siano state sepolte ancora agonizzanti dal padrone dell'azienda che aveva fretta di fare sparire i corpi. Lo si è saputo cinque mesi dopo, e solo grazie all'associazione umanitaria Human Rights in China. Sun Jiangfen, la mamma di una delle ragazzine morte, si è spiegata così: "Nelle campagne noi non possiamo permetterci di mandare i figli a scuola come fanno i cittadini. In questo villaggio ogni famiglia ha dei figli che lavorano in fabbrica". Sua figlia Jia Wanyun era diventata operaia a 14 anni perché i genitori potessero pagare gli studi al fratello. Le era stato promesso un salario di 85 euro al mese per lavorare dodici ore al giorno, sette giorni alla settimana, senza ferie. Quando è morta era in fabbrica già da più di un mese ma il padrone non le aveva versato lo stipendio, con la scusa che era ancora una apprendista.

Le organizzazioni umanitarie che si battono per proteggere i bambini contestano la credibilità delle multinazionali che subappaltano la produzione in Cina, quando i manager occidentali affermano che nelle loro fabbriche i diritti umani sono rispettati. In realtà nelle aziende cinesi che riforniscono le multinazionali, i manager locali obbligano gli operai a imparare a memoria le risposte false che devono dare in caso di ispezione. Gli operai dell'azienda He Yi di Dongguan sono riusciti a procurare all'associazione China Labor Watch un esemplare originale delle "istruzioni per l'inganno": è un questionario in 28 punti distribuito dai capi, per preparare i lavoratori ad affrontare una visita dei rappresentanti di Wal-Mart, la grande catena di ipermercati americani. Una delle domande-risposte da imparare a memoria: "Avete mai visto lavorare dei minorenni in questa fabbrica? No, mai". Sono in tutto 28 domande, dal salario agli orari di lavoro, dalle ferie allo spazio vitale nei dormitori. Su ogni punto gli operai sono addestrati in anticipo, con l'obbligo di mentire se non vogliono perdere il posto. È previsto che rispondano di sì anche alla domanda: "Qui siete felici?"

La He Yi di Dongguan è al centro di uno scandalo che colpisce una delle marche americane più celebri in tutto il pianeta, la Walt Disney. Alla He Yi nella stagione di punta (maggio-ottobre) 2.100 operai fabbricano bambole e giocattoli di plastica con il marchio Disney. Dall'interno della fabbrica gli operai insieme con il "manuale delle bugie" hanno fatto giungere agli attivisti umanitari anche le fotocopie dei veri cartellini orari, le buste paga autentiche. Fanno turni quotidiani che con gli straordinari obbligatori possono raggiungere le 18 ore al giorno. Hanno una settimana lavorativa di sette giorni su sette, con un solo giorno di riposo al mese. Le paghe sono di 13 centesimi di euro all'ora, inferiori perfino al salario minimo legale cinese. I ritardi nel pagare i salari sono frequenti, e 50 operai sono stati licenziati nel gennaio 2004 dopo aver osato protestare perché la paga non arrivava. Non c'è pensione, né assistenza sanitaria in caso di malattia. Nei dormitori vengono stipati venti operai per stanza. E si riducono a una farsa le ispezioni della Walt Disney: vengono annunciate con ben venti giorni di anticipo al management della He Yi, che obbliga gli operai a recitare una versione dei fatti più rassicurante. La Disney, messa di fronte a questi documenti, è costretta ad ammettere. Ho scritto alla direttrice delle Corporate Communications della Walt Disney Consumer Products negli Stati Uniti, Nidia Caceros Tatalovich, per avere una reazione ufficiale dell'azienda di fronte allo scandalo dei "giocattoli della miseria". Mi ha risposto che "una verifica condotta dalla Disney (in seguito alle denunce delle associazioni umanitarie, ndr) ha confermato la validità di varie accuse". La direttrice delle relazioni esterne aggiunge che adesso la Disney sta "incoraggiando" il management dell'azienda a migliorare le condizioni in fabbrica.

Gli attivisti di China Labor Watch non vogliono aizzare il protezionismo anti-cinese in Occidente. Le loro denunce si concludono sempre con un appello: "Questa non è una campagna per il boicottaggio dei prodotti cinesi. Non vogliamo spingere le multinazionali americane ad annullare i loro acquisti. I lavoratori che ci hanno rivelato queste notizie non possono permettersi di perdere il posto. È meglio essere sfruttati che essere disoccupati. Loro chiedono solo di poter essere trattati come esseri umani". In questo avvertimento c'è una preoccupazione comprensibile. Le inchieste che cominciano a spezzare l'omertà sul lavoro minorile in Cina, sullo sfruttamento e sui soprusi contro i lavoratori, possono portare a conclusioni pericolose: un alibi per i paesi ricchi che vogliono chiudere le frontiere.

Gli operai cinesi stanno indicando che un'altra soluzione è possibile. Nella stessa città di Dongguan c'è un gigante dell'industria calzaturiera che si chiama Stella International: 42.000 operai. Il nome di quell'azienda sta diventando il simbolo di una nuova èra per la Cina, la stagione delle lotte operaie. L'anno scorso il malcontento è esploso, la Stella è stata paralizzata dagli scioperi spontanei. Ci sono state anche manifestazioni violente, centinaia di operai hanno saccheggiato alcuni stabilimenti, hanno ferito un dirigente, finché un esercito di poliziotti ha riconquistato la fabbrica e arrestato i leader della rivolta. Tutta la vicenda è stata isolata da un cordone sanitario di censura. Ma di recente è trapelata una notizia sorprendente. Dieci leader della protesta operaia, condannati in primo grado a tre anni e mezzo di carcere, sono stati assolti dalla corte d'appello del Guangdong. È un segnale di speranza per i tanti altri conflitti sociali che sono già esplosi, e per quelli che covano sotto la cenere. Dalla protezione dei bambini agli aumenti salariali, dal diritto di sciopero al Welfare, i lavoratori cinesi cominciano a battersi per le loro conquiste sociali. In un paese dove la Asian Development Bank stima vi siano 230 milioni di persone sotto la soglia della povertà assoluta - un dollaro al giorno - la strada è ancora lunga.

Giuseppe Prina 23.05.05 20:54| 
 |
Rispondi al commento

Come faccio a votarti Beppe?
A parte gli scherzi...sono alcuni giorni che seguo il tuo blog e devo dire che ti sto cominciando a sostituire al telegiornale della sera...scusa il paragone irriverente!;-)
Belle le notizie sulla "delocalizzazione" AGV ed Olivetti dei giorni scorsi...o meglio brutte...ma almeno ora lo so!
Complimentoni anche per la lettera di Mina!
Continua così!
Federico

Federico Di Sante 23.05.05 20:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OGM

http://www.corriere.it/Primo_Piano/Scienze_e_Tecnologie/2005/05_Maggio/23/ogm.shtml

angelo romano 23.05.05 19:29| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe ho visto da poco il tuo spettacolo (scaricato )sulla tv svizzera e mi sono incazzato
da morire.cosi' mi sono iscritto al blog e ora ti scrivo per farti sapere che siamo un piccolo gruppo in un paesino in provincia di alessandria decisi a divulgare lo spettacolo e la conoscenza del blog e tutto il resto.ti sosterremo anche e soprattutto se dovessi presentarti alle elezioni.-ora voglio fare una segnalazione su una legge stupida a favore dei gestori di telefonia mobile
.Mi e' successo di trovare su una scheda sim ricaricabile un credito negativo!!cio avviene per il traffico internazionale e quello web.in pratica se utilizzi il tuo credito (per esempio ricarichi 10 euro)per navigare su internet con un cellulare o con una scheda gprs|umts edge ecc..inserita nel tuo pc , i gestori(nel mio caso tim)non interrompono la telefonata anche se non hai piu' soldi sulla scheda.il risultato e' che mi sono ritrovato con un debito di 80 euro con la tim senza saperlo e come me tanti altri che non erano al corrente di questo "servizio" e di questa legge.le stesse commesse dei centri vendita /assistenza mi hanno raccontato di poveracci che si ritrovavano con debiti ancora superiori per aver effettuato chiamate estere;convinti di terminare la chiamata alla fine del credito succedeva puntualmente che le telefonate dei nostri amici extracomunitari duravano piu' del solito ma la loro felicita' per un protrarsi cosi' a lungo della comunicazione con i loro cari in australia(skipe vero?)o nigeria o...si trasformava ben presto in una mega batosta da loro non richiesta.ora tutto cio' avviene solo per una mancanza di informazione a livello legislativo ma anche sapendolo non e' possibile conoscere "in diretta"se si e' gia andati in negativo.saluti ettore ilaria e i ragazzi di gamalero(al)

ettore gaggino 23.05.05 19:00| 
 |
Rispondi al commento

Il ragionevole commento del sig Baroni è dovuto, purtoppo, ad un ennesimo caso di cattiva informazione scientifica. L'articolo a cui si riferisce contiene un errore gravissimo: confonde patologie come l'avvizzimento dei reni (dovute a carenze nutrizionali e/o a disfunzioni metaboliche) con modificazioni genetiche. Queste ultime si manifestano normalmente sotto forma di tumori, ai quali l'articolo non accenna, mentre i sintomi mi fanno propendere per l'altra ipotesi. In più, il rapporto della Monsanto non verrà mai reso pubblico, percui dobbiamo affidarci ad una revisione mal fatta di un giornalista che, con tutto il rispetto, non ne capisce nulla!
Il punto sul quale è importante focalizzare l'attenzione è che l'Unione Europea ha testato nuovamente (come per tutti gli OGM)il mais in questione prima di autorizzarne la commercializzazione. Non ci imbottiscono di OGM come voi credete per il semplice fatto che in commercio in Europa è autorizzata una sola variante di mais testatissima. E comunque con l'obbligo di etichettatura si può scegliere.Per Grillo: il limite è discutibile, ma non credo proprio che quello 0.9 % possa veramente essere influente, a partire dal vantaggio economico.
Io rispetto chi è contrario agli OGM ma detesto vedere quanto l'ignoranza scientifica di questo paese alimenti anche delle paure infondate. La maggior parte della gente non sa di mangiare DNA tutti i giorni (di mucca dalla carne, di lattuga dalla verdura, etc..)ma crede che sia contenuto solo negli OGM allo scopo di creare chissà quale danno all'organismo. Insomma, le perplessità sugli OGM sono legittime, ma non quando vengono poste a questo livello e fomentate da giornalisti ignoranti in materia...
Ilaria Zanellato

Ilaria Zanellato 23.05.05 18:35| 
 |
Rispondi al commento

caro Beppe appoggiamo la candidatura alw.t.o,ma adesso una domanda leggo che la cina ci sorpassa anche per il turismo,allora cosa esce dal cappello purulento degli operatori turistici,per ovviare alla concorrenza costruiamo campi da golf ,porti x panfili, altro cemento(gioia dei condoni) cari piagnucoloni avete provato a confrontare i prezzi dal 2001 ad oggi allora non siano ipocriti,certo spiagge con carcasse di auto,lungomari con spazzatura,alberghi che neanche i sorci pagherebbero,affitti da caraibi a 20 km dal mare,assistenza da discarica,danno pace interiore e senso di ospitalita!!!!con 600€ cari fessi faccio una vacanza da sogno e vengo trattato da signore,mi dovete spiegare perche' devo spendere il triplo per una vacanza con il rischio di finire all'ospedale o in tribunale,cari avete continuato a spennare i turisti ed ingrassare i conti all'estero la risposta e' stata che la gente si e' rotta di farsi prendere per i fondelli,ora meditate cambiate registro o questo e' solo l'inizio

valentini roberto 23.05.05 18:12| 
 |
Rispondi al commento

Da Repubblica di oggi...

Sono SCHIFATO, disgustato! siamo nelle mani di pirati e farabutti che svendono la nostra salute e tengono segreto il veleno che ci somministrano.

Leggete:

"LONDRA - Nutriti con un mais geneticamente modificato che potrebbe presto entrare in commercio in Europa, topi da laboratorio hanno sviluppato reni più piccoli del normale, una diversa composizione del sangue e altre gravi anomalie fisiche, sollevando timori che anche la salute degli esseri umani potrebbe essere messa a rischio mangiando cibo Ogm. La scoperta non viene dagli oppositori dell'uso della biotecnologia in campo alimentare, bensì da uno dei giganti del settore, la Monsanto, che produce tra l'altro il mais in questione e lo ha somministrato ai topini a scopo sperimentale.

L'azienda non aveva mai reso pubblici i risultati della ricerca, ma un suo rapporto segreto è pervenuto al quotidiano "Independent", che ieri lo ha pubblicato in prima pagina con un titolo accusatorio: "Il cibo Ogm fa male ai topi. Cosa può provocare negli umani? Abbiamo diritto di saperlo".......

....."La vicenda richiama un esperimento simile condotto sette anni fa dal ricercatore britannico Arpad Pusztai su topi nutriti con patate Ogm: anch'egli riscontrò gravi anomalie genetiche negli animali e, pur essendo un accanito sostenitore del cibo geneticamente modificato, le rese pubbliche. Lo scienziato venne licenziato, criticato aspramente dal governo e costretto da un ordine giudiziario a tacere per mesi sulla sua scoperta."

http://www.repubblica.it/2005/d/sezioni/scienza_e_tecnologia/ogm/topi/topi.html

stefano barone 23.05.05 17:21| 
 |
Rispondi al commento

Per Cinzia,
te la do solo come informazione, perchè non sono un pediatra e non ho "titoli" se non quelli sul campo: purtroppo il seconod ho potuto allattarlo solo per tre mesi, ho proseguito con l'allattamento più naturale che potuto, latte di capra e, appunto latte di orzo, alternati durante la giornata, non ha mai avuto problemi di crescita (e nemmeno di fame) quindi forse potresti provare :)
Per quello che riguarda la frutta, io ho iniziato a dargliela a tre mesi, ma capisco che sono scuole di pensiero.

Per gli altri bloggers:
capisco che può non essere di interesse per tutti, ma parlare di queste cose può aiutare anche a capire che ci si può liberare da certe schiavitù commerciali ;).

Lala

lala sala 23.05.05 16:10| 
 |
Rispondi al commento

Cara Lala,

il problema, a parte i biscotti (la tua idea di controllare fra quelli per bimbi intolleranti al lattosio è ottima), è la cosiddetta merenda. Il mio bimbo è nell'età che dovrebbe fare un solo pasto però, considerato che il mio latte non gli basta più (manifestava irrequietudine e si svegliava spesso di notte), sono costretta ad aggiungere un secondo pasto dolce che su parere del pediatra, è costituito dalla pappa lattea. Non so se il latte di orzo lo potrà saziare per la notte (comunque prima di addormentarsi prende anche il mio latte). Del resto anche con gli altri miei figli avevo seguito questo tipo di alimentazione (questo è il terzo) e, chissà perchè, non avevo mai controllato gli ingredienti nelle confezioni di pappa.
Sembra che per la frutta fresca e per il passato di verdure non sia giunto ancora il momento (il pediatra mi dice che sarà opportuno iniziare dal sesto mese di vita). Attualmente preparo il brodo (anch'io lo faccio tutti i giorni) per scigliere le varie creme (mais e tapioca, riso, ecc.) che, fortunatamente, non contengono oli vegetali.

Cinzia

Vincenza Appierto 23.05.05 16:01| 
 |
Rispondi al commento

OT

Per Cinzia:
i metodi della nonna (che la plasmon non sapeva nemmeno cosa fosse):
frutta fresca grattugiata
latte di orzo (ottenuto facendo bollire l'orzo perlato)
passati di verdure freschi (cioè preparati al momento a ogni pasto)
l'unico "problema" sono i biscotti, ma tra quelli per intolleranti al lattosio o al glutine o comuque "bio" dovresti trovare qualcosa
(ne ho svezzati 2)
Ciao
Lala

lala sala 23.05.05 15:35| 
 |
Rispondi al commento

Giorni fa controllai gli ingredienti riportati sulla scatola di pappa lattea che costituisce la base principale per la preparazione della merenda di un neonato all’inizio dello svezzamento (mio figlio ha 5 mesi). Nell’elenco notai, fra gli altri, la presenza di oli vegetali. La cosa mi lasciò interdetta perché ricordavo di aver letto che nella maggior parte dei casi nei quali non viene specificata la natura degli oli, quasi certamente si tratta di oli di palma, di cocco o peggio ancora di colza. Quel giorno stesso uscii per acquistare la crema di un’altra marca notando, però, che tutte le aziende (e sto parlando di Plasmon, Mellin, Dieterba, Nestlè ecc.) usano, nelle loro preparazioni, oli vegetali non meglio specificati. Iniziai a controllare tutte le confezioni di pappa lattea, di biscotti per l’infanzia disponibili nel negozio riscontrando con stupore che in tutti i tipi di latte e nei prodotti a base di latte (compreso i biscotti primi mesi) si fa uso di oli vegetali. Mi sentii pervadere da un senso di rabbia e di impotenza perché ebbi la consapevolezza che per svezzare mio figlio avrei dovuto obbligatoriamente imbottirlo di alimenti prodotti con ingredienti scadenti e dannosi per la salute. Tornai a casa e telefonai al numero verde sia della Plasmon, sia della Mellin chiedendo informazioni sulla natura dei suddetti oli, ottenendo in un primo momento risposte vaghe (da entrambe), poi l’impossibilità di ricevere questo tipo di notizie perché facenti parte del segreto aziendale (Plasmon) e la promessa (fino ad oggi non mantenuta) di essere richiamata da non meglio specificati specialisti (Mellin). Naturalmente tutto questo non fece che confermare i miei sospetti che nella preparazione di alimenti per neonati e per l’infanzia vengono usati prodotti che nel migliore dei casi sono di pessima qualità (in barba alle tanto pubblicizzate oasi ecologiche) e che nel peggiore possono risultare dannose al cuore, al fegato e alla crescita.
Sono giorni che cerco su internet qualche notizia che mi tranquillizzi, che mi dia informazioni rassicuranti ma, ad oggi, non ne ho trovate. Cosa devo fare?

Cinzia

Vincenza Appierto 23.05.05 15:06| 
 |
Rispondi al commento

Il prezzo della benzina e' sicuramente errato, ma non nel senso che intende Lei: e' TROPPO BASSO!!!.
Come dice il buon Beppe, nulla sprona di piu' l'economia, la ricerca, le persone, di una buona dose di soldini che possono rimanere nel portafoglio. Le auto che consumano 1/5 delle attuali ci sono gia', veicoli che si possono utilizzare per l'utilizzo urbano ci sono (la vecchia cara bicicletta se rimaniamo in un raggio di 3-4 km fa mangiare la polvere alla piu' veloce delle auto o alla piu' piccola delle city car). Dobbiamo cambiare il nostro stile di vita!.
Il consumismo e' il modo di foraggiare sempre gli stessi individui (tronchetti, nani, o multinazionali varie). consumiamo prodotti locali, elimineremo i costi di trasporto e sovvenzioneremo piccole realta' che altrimenti verrebbero schiacciate dai colossi dei mercati.
Boicottiamo le multinazionali che sfruttano e opprimono.
L'arma l'abbiamo: sono le nostre scelte dei prodotti.
Quando la benzina costera' 5 euro al litro, ma avremo auto che fanno 150 km con un litro e inquinano praticamente zero, ecco: quello sara' il prezzo giusto.

+bici+baci
cesare

cesare sturla 23.05.05 14:35| 
 |
Rispondi al commento

Mi piacerebbe sapere cosa ne pensa Beppe Grillo delle macchine a metano. Questo perchè da quando ne ho acquistata una e cioè una Multipla bi-power (sì, lo so che non è bellissima, ma io me ne sono innamorata appena l'ho guidata), faccio il pieno con 15 euro, viaggio per 400 Km. con un pieno, godo un mondo quando ci sono i blocchi del traffico a Milano, perchè io con la mia Multipla a metano circolo lo stesso.
L'Italia è ricchissima di metano, che è un gas naturale....e allora perchè quando dico che ho una macchina a metano tutti pensano che stia parlando invece del fornello della mia cucina ?
Qualcuno parli un po' di più di questa meravigliosa risorsa.
Ciao e grazie.
Anna Perelli

Anna Perelli 23.05.05 14:27| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno Sig. Beppe Grillo,
da tempo a questa parte in televisione soprattutto non sento piu' parlare del prezzo della benzina, cosa è successo? E' possibile andare avanti con un prezzo cosi' alto?
Grazie per l'attenzione
Cordiali saluti
Matteo Aggio

Matteo Aggio 23.05.05 14:07| 
 |
Rispondi al commento

x Baldassarre. Chiarito l'equivoco.

x Beppe, secondo me sarebbe il modo migliore per tenerti d'occhio con più facilità.

x l'assistenza tecnica, create un forum a molte persone di me Maccanti e Baldassarre non importa nulla e così vale per molti altri messaggi miei e di molti altri.

Filippo Noceti 23.05.05 14:01| 
 |
Rispondi al commento

x Filippo Noceti e Simone Maccanti

Solo una rettifica:effettivamente il sig.Filippo Noceti non ha niente a che vedere con la mia mail.Chiedo scusa.
Il destinatario era il sig. Simone Maccanti

Paolo Baldassarre 23.05.05 13:32| 
 |
Rispondi al commento

Un grande imbocca al lupo per questa nuova esperienza tanto grande per quanto insidiosa, speriamo che almeno per una volta la voce della sincerità e del buon senso abbia la meglio!!!
Ancora un grande imbocca al lupo!!!

FABIANO

aquilani fabiano 23.05.05 13:22| 
 |
Rispondi al commento

x Paolo Baldassarre e Simone Maccanti

Qualcuno mi può spiegare quando ho paralto di OGM?

Io, se posso qui esprimere un parere, sono contrario. Posso solo dire che se il genere umano fosse un po' più saggio e facesse le cose solo per fare del bene sarei favorevole a OGM con lo scopo di migliorare le cose (certo non le scemate di pomodori con la tachipirina dentro). Visto però che non siamo in grado credo sia più saggio lasciare perdere.

Ma mi spiegate perchè avete scritto "x filippo noceti"?

Forse qualcuno, visto che ho toccato certi argomenti usa il mio nome impropriamente, non riesco proprio però a trovare questo mio fantomatio messaggio su questo argomento.

Filippo Noceti 23.05.05 13:10| 
 |
Rispondi al commento

Tieni duro Beppe, la manipolazione delle notizie è dura da sconfiggere, tu non mollare a furia di ridere ai tuoi spettacoli qualcuno poi inizia a pensare...

Alberto Agostino 23.05.05 12:55| 
 |
Rispondi al commento

Anche io appoggio come naturalista tutte le tue idee e soprattutto la tua auspicabile candidatura al WTO, carissimo Beppe!
Vorrei anche candidarti come possibile conduttore di "Prima Pagina", programma che amo di Radio 3. Immagino che tu ne abbia sicuramente ascoltato quelche puntata!Che ne pensi?

Simone Monteverde 23.05.05 12:44| 
 |
Rispondi al commento

Per quanto apprezzi quel che dici, voglio però provocarti un po' con una prospettiva diversa sul lavoro e la produzione nei paesi in via di sviluppo. Argomenti che potrebbero far accapponare la pelle a tanti, come me peraltro, che credono nei diritti dei lavoratori, ma che secondo me valgono la pensa di essere messi sul tavolo, se non altro per sapere cosa rispondere. In fin dei conti mi piacerebbe mi smentissi. Non credi che la difesa ad oltranza dei nostri lavoratori e dei nostri prodotti, per quanto giustissima in un'ottica nazionale, sia però un po' contraddittoria in un'ottica mondiale? Non pensi che lo scandalo sia che le nostre aziende pretendano di pagare cento volte meno ma guadagnare sempre lo stesso nei mercati "ricchi"? Non ritieni che pretendere di guadagnare cento volte quel che guadagna un lavoratore, cinese o vietnamita o altro che sia, significhi voler far sopravvivere dei privilegi ingiustificati? Come fa la povera gente del mondo ad affrancarsi dalla miseria se non facendosi il mazzo lavorando? Forse mettendo bombe? Come pensi che giudichi la difesa del made in Europe o del made in italy un povero cristo asiatico o africano che lavori duramente (e onestamente e pacificamente) per migliorare la propria condizione e della sua famiglia, pur a condizioni non certo ottimali? Lo so che rischio di far saltare molti sulla sedie dipingendo i nostri lavoratori che faticano a tirare fine mese come dei privilegiati, ma lo scandalo non è piuttosto nell'assoluta disparità dei tenori di vita anziché nella concorrenza orientale o altro che sia? Lo scandalo, invece del basilico vietnamita (e che, non si può coltivare il basilico adesso?) non è un costo della vita oggi assolutamente ingiustificato? Non dovremmo ripensare le lotte senza guardare solo al nostro orticello???

PS. Non sono contario a pubblicare il mio nome nei post però non mi va che quando si ricerca il mio nome su Google saltino fuori tutti i miei messaggi blog. Puoi ovviare per favore a questo inconveniente, altrimenti dovrò scriverti come Astolfo Astolfini? Grazie.

Marco Leali 23.05.05 12:34| 
 |
Rispondi al commento

Ho avuto la fortuna di vederti a Torino, ero molto preparata, perchè leggo questo blog da quando è nato, ma è stata comunque una serata straordinaria!
Questo post sulla Cina è assolutamente appropriato, non se ne parla abbastanza della situazione cinese, io sono venuta in contatto con le terribili ingiustizie di quel governo grazie al Falun Gong.
Continua così, noi tutti ti sosteniamo!!!

stefiz stefania 23.05.05 12:12| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,

innanzitutto vorrei farti il complimenti per questa candidatura così strana, a te che condanni tutte le malefatte di queste organizzazioni truffaldine e ben organizzate.
Volevo dirti una cosa che in fondo te la dicono tutti ogni qualvolta ti vedono dal vivo oppure al teatro: SEI UN GRANDE!Dico ciò perchè ho avuto la fortuna di vederti l'anno scorso all'Augusteo(io ero lì con Emergency) e non puoi immaginare quanto sia stato male per non essere stato lì con voi quando siete andati a cena con il gruppo partenopeo. Va beh..ci saranno altre occasioni!
Un saluto equo!!
giacomo

Giacomo Ambrosino 23.05.05 12:03| 
 |
Rispondi al commento

cavolo si!

qui ci vuole proprio una bella laurea in economia! (altro che cantautorucoli scienziati della comunicazione!...lasciatevelo dire da una che, ahime', di scienze della comunicazione ne sa...)

Francesca Marzo 23.05.05 11:25| 
 |
Rispondi al commento

Buona l'idea che ha lanciato qualcuno che tu ti faccia una televisione personale; sono convinto che tantissimi sono pronti a darti un contributo per iniziare.Dai!! E poi grazie per quello che fai.

Goffredo Ferro 23.05.05 11:20| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,sono stato da pochi giorni folgorato dal tuo sito e dal blog,e mo' t scrivo qualcosa ke sicuramente hai già ricevuto come proposta.

Dopo aver visto quest inverno il film di Michael Moore, ero lì a non capacitarmi del perchè nessuno in Italia avesse deciso di fare del cinemadenuncia di spessore.

Pensavo a te. Pensavo che il cinema può essere un mezzo più popolare di propagazione del contagio, più dei teatri.

Insomma, non hai considerato la possibilità di ributtarti sul grande schermo, con una storia importante da raccontare, tra le tante che potresti avere?

Hai mai visto degli episodi di The Awful Truth di Michael Moore?

Magari casco dal pero, ma mio fratellino che ha sedici anni e che ha una cultura tutta calcio e sbarbate, è stato molto colpito da Farenheit 911.

Ciao

stefano testi 23.05.05 11:02| 
 |
Rispondi al commento

Che strano Beppe, più ti seguo è più mi fai ritornare alla mente il mito della caverna di Platone....
PERCHE' E' MALEDETTAMENTE ATTUALE: TUTTI NOI OGGI SIAMO ANCORA IN CATENE SENZA SAPERE DI ESSERLO,CI BEVIAMO DELLE "VERITA'"CHE ALTRI CI PROPINANO E CHE PRENDIAMO ACRITICAMENTE PER BUONE,SIAMO LEGATI DENTRO UNA SCURA CAVERNA,RIVOLTI VERSO IL MURO E DOVE QUALCUNO E' RIUSCITO A SPEZZARSI DA QUESTE CATENE E SCAPPARE ALL'ESTERO PER RESPIRARE ARIA PULITA E VERITA'...
QUEL QUALCUNO OGGI SEI TU...E ORA PROPRIO COME QUELL'EX PRIGIONIERO CERCHI DI CONVINCERE CHI E' STATO MENO FORTE E MENO CAPACE DI TE DI SPEZZARE LE SUE,DI CATENE!!!!!
SPERO TANTO CHE TU CI RIESCA,ANCHE SE LA VEDO MOLTO DURA SAI? QUì SI CONTINUA A PARLARE DI DESTRA E SINISTRA,SI CONTINUA A CREDERE DI VIVERE IN UN PAESE LIBERO QUANDO BASTEREBBE APRIRE GLI OCCHI PER RENDERSI CONTO CHE VIVIAMO IN UNA SEMI-DITTATURA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
GIURO CHE SE ARRIVANO ALTRI POST IN CUI CI SI SCHIERA POLITICAMNTE VOMITO.PERCHE' LA LIBERTA' E LA DIGNITA NON HANNO COLORE E NON SONO DI NESSUN PARTITO,PERCHE' NESSUNO CI STA RAPPRESENTANDO E PERCHE'ORMAI SIAMO ARRIVATI AL CAPOLINEA.
CHE LO SI VOGLIA VEDERE OPPURE NO,PREFERENDO ILLUDERSI DI STARE BENE,QUI' CI TOCCHERA' RIMBOCCARCI PER BENE LE MANICHE...

Silvia Carnio 23.05.05 11:02| 
 |
Rispondi al commento

Grande Beppe!!
Congratulazioni x la candidatura!! Vedi ke la gente grazie a te inizia ad usare la testa?!??Continua così..!
In bocca al lupo!

Cinzia Dassiè 23.05.05 10:57| 
 |
Rispondi al commento

Sono veramente Contento. Buon lavoro.

Raimondo Milia 23.05.05 10:55| 
 |
Rispondi al commento

HABEMUS LAUREAM!
se hanno dato la laurea a Vasco perchè non a Beppe?...Spero che arrivi presto anche quella!
Pietro

Pietro Filippi 23.05.05 10:35| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
Leggendo il commento sui pannelli solari me é venuta in mente una soluzione, già applicata in Svizzera, precisamente nel Canton Grigioni, da 5 anni. In determinate zone dell'autostrada i pannelli antirumore sono rivestiti da pannelli solari. Considerando che in Italia c'é molto più sole che nelle vallate svizzere, il sistema dovrebbe funzionare ancora meglio. Con il vantaggio che non si andrebbe a deturpare il paesaggio.

Paolo Bassanini 23.05.05 10:19| 
 |
Rispondi al commento

x Filippo Noceti


Sano mais geneticamente modificato? Nel cui DNA è stato inserito un gene per produrre una tossina fungicida o insetticida? E gli effetti sulla salute umana? Gli studi commissionati ad esperti di parte, la dicono lunga su quanto poco si tenga alla nostra salute a tutto vantaggio del profitto che ne verrebbe ad aziende come la Monsanto e simili.
L'unica difesa che ci resta contro gli OGM è evitare di acquistare alimenti che li contengano; solo il mercato può decretarne il successo o la sconfitta,e mi auguro che prevalga quest'ultima, a patto che la massa della gente sia correttamente informata.
A titolo informativo,pochi sanno che la totalità del grano che consumiamo da decenni,il tipo "Creso" è una varietà non esistente in natura ma ricavata bombardando la pianta naturale con radiazioni; il risultato non è un OGM(nel quale è stato aggiunto un gene estraneo o più nel codice genetico),ma comunque un organismo non esistente in natura,col DNA alterato e con una migliore resa in termini numerici di spighe.
Per quel che si dice e ho letto,sembra che i primi casi di intolleranza al glutine risalgano all'incirca all'immissione sul mercato alimentare del "Creso".
Coincidenze? Le allergie e intolleranze alimentari sono in crescita paurosa...chi vuole ne tragga le probabilissime risposte.

Paolo Baldassarre 23.05.05 10:12| 
 |
Rispondi al commento

bella l'idea della candidatura simbolica!
... e fantastico questo blog... è un veicolo di informazioni fenomenale!
continua così Beppe, la "tribù che parla" è sempre più numerosa!!!

marco nannetti 23.05.05 09:46| 
 |
Rispondi al commento

Beppe vai vai vai vai!!!! Niente parole, si tartta di una cosa estremamente seria! Forza e coraggio!

maurizio marioni 23.05.05 09:35| 
 |
Rispondi al commento

Per Filippo Noceti:
Condivido in pieno!
Per quanto riguarda gli OGM, a dire la verità ancora non capisco tutta questa insofferenza: sono d'accordo nel sostenere che bisogna sapere quel che si mangia, ma avete mai dato un'occhiata agli ingredienti delle gomme, per capirsi, che usi al poste del dentifricio? Altro che OGM, la gomma arabica pensate è solo un addensante!!! Tutto il resto sono schifezze chimiche che baratterei molto volentieri con un sano mais geneticamente modificato!
Saluti.
W Beppe!!!

Simone Maccanti 23.05.05 09:11| 
 |
Rispondi al commento

"perché dobbiamo mangiare cibi contaminati da organismi modificati ?"

Perchè ci si scandalizza sugli OGM mentre sugli uomini scelti in provetta tutto è legittimo?

Giuseppe Crippa 23.05.05 09:02| 
 |
Rispondi al commento

Squarciamo il velo di omertà sul Signoraggio.
Informatevi e portate a conoscenza + persone possibili.

Paolo Tintori 23.05.05 08:56| 
 |
Rispondi al commento

ho sentito anche io la storia degli OGM: tristissimo...purtroppo non sapremo mai quello che adesso amngeremo...per i soldi le varie multinazionali arriveranno a farci morire tutti: e inutile boicootarle, bisogna solo arrivare ad un'atto estremo per togliecerle dalla vita..i politici sono al loro servizio sempre per il dio denaro..stiamo entrando in una spirale infernale...anche se rinunci alla polenta , te li rifilano atrtraverso i polli e carne, ...stai a avedere i problemi del pollame asiatico sia dovuto a questi alimenti....inoltre la cina e i cinesi non sono delinquenti: sono delinquenti quelli che vanno in cina a sfruttare la popolazione e rivendere le merci ai paesi occidentali.......almeno fossereo ditte cinesi a venderci la merce....

ivana iorio 23.05.05 08:09| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi se quello che dice Grillo è vero sul mais nel bergamasco, è una notizia tremenda! Il mais argentino è tutto, dico tutto, ogm. Avete sentito al telegiornale cosa fanno gli ogm?

Franca Verrone 23.05.05 07:15| 
 |
Rispondi al commento


Per Beppe Grillo:
" non lascerò i teatri e i palazzetti per un ufficio a Ginevra "

.. e comunque vai sul sicuro, visto che sai gia` in partenza che non ti eleggeranno mai !!

Pero` vedi di non candidarti come deputato o senatore perche` allora magari ti eleggono davvero e poi si vede che cosa sei capace di fare veramente ..

matteo martini 23.05.05 04:13| 
 |
Rispondi al commento

Mi permetto di replicare al sig. Martini.

Io sono genovese, il popolo Genovese aveva lingua e tradizioni (politiche, economiche, sociali) molto diverse dagli altri popoli d'Italia che erano tutti fieri di essere tali, dal Siciliano al Sud tirolese, prima di essere bombardati dal re "Gentiluomo" che tanto amava l'Italia da farsi chiamare Vittorio Emanuele II, continuando il nome dei re di Sardegna e non assumendo Vittorio Emanuele I essendo divenuto re di un nuovo regno.

Mazzini, Genovese, unico Grande uomo del risorgimento era un convinto sostenitore dell'Unità "dei popoli figli di Dio" in una repubblica (cosa vuol farci era il vizio di un genovese la repubblica). Invece, a Genova ed in altre zone già repubblicane, ci toccò tornare al feudalesimo lasciato magari novecento-mille anni addietro, magari a colpi di schioppo.

Magari impoveriti da un esercito che requisiva i muli (su cui viaggiavano le meci) ed arruolava forzatamente le persone che creava le merci, cosa che a Genova avevamo abandonato da qualche secolo preferendo dedicarci a mercanteggiare anzichè guereggiare, così molte altre zone d'Italia, come il Sud che viveva un proprio rinascimento stroncato dalle bombarde del Sabaudo.

Queste sono cose da dire di sinistra, ma queste sono anche cose che ad esempio ha fatto l'Unione Sovietica. I Paesi baltici che oggi si sono liberati, hanno subito l'occupazione, il carcere e la progressiva sostituzione della popolazione con elementi fedeli al regime, come avviene in Cina con i musulmani dello Xinjiang Uygur.

Allora è più di sinistra dire che i cinesi devono cinesizzare i ribelli o che gli integralisti hanno diritto alle loro tradizioni? Un po' come il Caucaso, finchè erano i sovietici a martellarli andava tutto bene ora che ci sono Russi (???) è una follia xenofoba.

Certo che quei popoli d'Italia non esistono più, ma solo perchè sono stati conquistati con le armi, con la guerra aperta o con i sotterfugi.

Esistevano ed erano raltà distinte, forse sarebbe giusto dire che dovrebbero continuare ad esistere pur avendo lasciata stare la guerra fratricida che li ha portati ad essere conquistati dai Savoia.

Forse un giorno qualcuno riterrà inutile rivendicare l'esistenza dei guatemaltechi, dei palestinesi, dei cinesi dello Xinjiang Uygur come fanno già con i baschi, gli irlandesi e i corsi.

La lega di sinistra? Bè un tempo c'era anche nel centrosinistra quello dove ci sono anche quelli che vorrebbero appendere tutti i preti (termine sempre corredato da qualche colorito aggettivo) ad una corda, che un tempo erano per chi bombardava i Talebani (che la profonda grettezza di Borghezio probabilmente confonde con tutti gli abitanti del mondo arabo) e di recente stavano dalla loro parte perchè ammazzavano gli americani. Questo è di sinistra o di destra? Forse è impossibile distinguere.

Per quanto riguarda i gay è un altro discorso perchè come ritengo orribile uccidere od emarginare una persona per i suoi gusti sessuali (che io, nel caso specifico, non condivido) trovo anche piuttosto abominevole concedere gli stessi diritti a persone che nell'azione che compiono non hanno gli stessi doveri. Il matrimonio è fatto per fare figli e (se ci ricordiamo che facciamo parte del mondo naturale) continuare la specie. I gay non possono fare figli, è giustissimo che stiano assieme e siano rispettati e tutelati nella loro unione da leggi ma parlare di matrimonio è da cretini.

E' un voler sempre cagare fuori dal secchio tanto per farlo apposta a qualcheduno (tipo il Papa ad esempio).

Tra l'altro è una cosa che non è mai esistita in nessuna società, antica, moderna o contemporanea.

Filippo Noceti 23.05.05 01:09| 
 |
Rispondi al commento

X Angelo Abbracciavento
Mi dispiace leggere e scoprire che nonostante tu segua questo blog la tua mentalità rimane alquanto ristretta.
Perchè con il centrosinistra?? O magari il centrodestra??
Mi dispiace vederti ancora insieme a quel branco di pecoroni che seguono ciecamente un falso ideale, non hai ancora capito che la verità non è quella che ci raccontano ne la sinistra ne tantomeno la destra, e che siamo come dice il caro Beppe costretti a scegliere fra il peggiore e il leggermente meno peggio. Quindi nel fantomatico quanto utopico caso il Grillo dovesse creare un partito, "ne destra, ne centro e neppure sinistra", ma orientati sulla linea degli uomini veri, dei fatti concreti, ma sopratutto basato sulle verità che non sono una perogativa di centrodestra ne tantomeno di centrosinistra.

Salvatore calabrese 23.05.05 00:36| 
 |
Rispondi al commento

quanto tempo impiegheranno a distruggere la Terra? tutto gira intorno a un pozzo di petrolio, perchè? aspetto con ansia che qualcuno mi dica che è stato venduto l'ultimo barile. buona vita a tutti!!!

Giuseppe Novelli 23.05.05 00:03| 
 |
Rispondi al commento

BRAVO....!!!!!!
GRILLO FOR PRESIDENT !!!!!!
Hai fatto il Tuo dovere .....!
La Tua missione continua...;
il Ns. sostegno sarà totale.

Achille Mauro Porcheddu 22.05.05 23:56| 
 |
Rispondi al commento

Anche io ho mandato la seguente mail:

"BEPPE GRILLO"

a "enquiries@wto.org"

nicola cellamare 22.05.05 23:29| 
 |
Rispondi al commento

Complimenti Beppe, hai fatto bene ad accettare l'incarico del WTO, ti auguro di fare un buon lavoro!!!!! ciao.

Nicola Massaro 22.05.05 23:05| 
 |
Rispondi al commento

Per Davide Ricci:
Ritorno al futuro..
Ricordati che è una "saga" di una major americana e gli indiani sono cattivi in un episodio..
Inoltre il vero protagonista è un'automobile di fabbricazione americana..

Michele Civelli 22.05.05 22:25| 
 |
Rispondi al commento

- Ah sì? E allora dimmi, "ragazzo del futuro": chi è il presidente degli Stati Uniti nel 1985?

- Ronald Regan.

- Chi? L'attore? AHAHAHAHA!
E suppongo allora che Marylin Monroe sarà la "first lady"
E JOHN WAYNE IL MINISTRO DELLA GUERRA!

(Chi l'ha capita batta un colpo)

Davide Ricci 22.05.05 21:27| 
 |
Rispondi al commento

Se Ronald Reagan ha potuto fare il presidente degli Usa (e getta), non farebbe una piega "Grillo for something".
Anche perchè sennò qui si riduce tutto al solito mugugno da bar: non che confrontarsi non serva ma
concretizzare qualche iniziativa ogni tanto, fa bene pure allo spirito.

luigi de benedictis 22.05.05 20:49| 
 |
Rispondi al commento

sono Maurino,sono spezino e mi gira il baffino! c'ho tutto "ino" anche il portafoglino. San Grillino dacci un aiutino!
DEVI TORNARE IN TV A COMUNICARE CON LA GRANDE MASSA. FATTI UNA TELEVISIONE PER CONTO TUO...CE L'HA BERLUSCONI, FATTELA ANCHE TU! E COSI' GLIE LO TRONCHIAMO IN'TER'CUL!!!

famiglia bruschi 22.05.05 19:49| 
 |
Rispondi al commento

Beppe grillo For president!!!!
SEI IL MIGLIORE CONTINUA COSI'

Fabrizio Mana 22.05.05 18:55| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
dopo aver accettato un incarico di tale prestigio di certo quache cambiamento ci sarà ma stai in guardia.
Da una posizione così alta è facile essere esposti a censura e corruzione, e noi non vogliamo di certo che il nosto punto di riferimento diventi parte integrante di ciò che in precendenza combatteva...
Saluto tutti

Gabriele Primavera 22.05.05 18:54| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
accettare questa proposta di candidatura sarebbe come autocensurarsi! Saresti costretto a rivedere le tue dichiarazioni, a causa del tuo incarico. Potrebbe essere l'occasione per molti per zittirti! Secondo me non ti conviene.

Angelo Abbracciavento 22.05.05 18:28| 
 |
Rispondi al commento

ciao Beppe, ti ho visto sere fa' sulla tv svizzera, sei stato fortissimo , perche'non ti canditi con qualche forza del centro sinistra, o meglio ancora non fai un tuo partito, ti voteremo tutti , almeno sappiamo per chi votiamo e quando farai qualche comizio almeno ci facciamo anche qualche risata , alla faccia di questi che ci stanno rappresentando ora, che loro ridono sempre , mentre noi siamo pieni di problemi e, loro dicono che va' tutto bene con l'era epocale di " Berluskoni" , ciao tanti saluti e auguroni per le tue serate

mario caruso 22.05.05 18:27| 
 |
Rispondi al commento

Un marketing straordinario e...spregiudicato.

criceto rosso 22.05.05 18:08| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe!
Sarebbe bello vederti al vertice del WTO, ma mi basterebbe vederti anche solo al posto del Nano Pelato..! Pensaci, di Leader sinceri come te in Italia non ce ne sono. E siamo in tanti, e ogni giorno di più, ad essere stufi di essere presi per i fondelli. Io mi metto a disposizione..!
In bocca al lupo per il tuo Blog,e continua a raccontarci la verità!

Daniele Cassinari 22.05.05 17:43| 
 |
Rispondi al commento

Mi raccomando Beppe, piuttosto ricordati di me :P

Stefano Fiaschi 22.05.05 17:39| 
 |
Rispondi al commento

citazione:

Sbaglio o il mio post che presentava alcune critiche è stato eliminato? Bell'esempio.....

In ogni caso il capitalismo dal punto di vista [...]
[...]
Grazie ancora per la censura....

Postato da: Giacomo B il 22.05.05 15:43

Giacomo, se leggi le regole per postare c'è scritto che devi usare nome e cognome veri. Giacomo B non è un nome completo, per questo ti hanno cancellato il messaggio.
A me era capiatata la stessa cosa al primo post, poi ho messo tutto per esteso. ciao.

Umberto Mas 22.05.05 17:22| 
 |
Rispondi al commento

Siiiiiiiiii!
Beppe Grillo for president...
sei sempre il migliore,fatti valere!
(ma questo non penso ci sia bisogno di ricordarlo)

Dario Eredia 22.05.05 16:49| 
 |
Rispondi al commento

insisto,
perchè non posso sapere, attraverso l'etichetta sulla scatola, da dove proviene il grano con cui è stata prodotta la pasta che mangio?
abbiamo il diritto di saperlo o no?

giorgo castriota 22.05.05 16:47| 
 |
Rispondi al commento

xxxxtuttixxx
Ecco i candidati.

Carlos Pérez del Castillo (Uruguay)
Jaya Krishna Cuttaree (Maurice)
Luiz Felipe de Seixas Corrêa (Brésil)
Pascal Lamy (France)


distinti aluti

Benito Le Rose 22.05.05 16:32| 
 |
Rispondi al commento

Yang: mi ricordi quella gente che dice "ah, tanto l'onu serve a niente, non ha la forza d'imporsi", giustificando la violazione delle risoluzioni onu.
Con questo ragionamento non proviamo neanche a migliorare la realtà, perchè tanto siiusto sa da prima che chi vuole falo non ci riuscirà. Quindi teniamoci il male peggiore.
E' un ragionamento che non condivido.
Se Annan dice qualcosa di giusto, perchè tacciare il tutto di stupidità, irrealizzabilità e quant'altro con un efficientissimo "Meno balle, meno globalismo, meno terzomondismo d'accatto, meno WTO, e meno favole." di feltriana memoria.

per chi voleva una lista dei parlamentari pregiudicati, eccone una (parziale)
http://digilander.libero.it/nosilvio/pregiud.html
quella integrale era su un sito che è stato oscurato, mi spiace (comunque c'era su un numero di micromega)

Umberto Mas 22.05.05 15:37| 
 |
Rispondi al commento

Io ho mandato la seguente mail:

"BEPPE GRILLO"

a enquiries@wto.org

Perlomeno non potranno dire che non lo sapevano.
Sveglia che la nomina c'è giovedì o venerdì prossimo(che spettacolo sarebbe mandare a casa quel francese borioso)

Alessandro Bandini 22.05.05 15:33| 
 |
Rispondi al commento

Ciao dal Serra

Poco fa , su Linea Verde(Rai 1) si parlava di Cina. Senza voler entrare in merito al taglio del programma, mi limito a considerare l’aspetto più evidente: la maggiorparte dell’import dell’europei con la cina,risiede in join-venture(alcune sono gia 10 anni che esistono), gestite da gruppi europei e cinesi. Molte aziende italiane violano ,loro per prime, determinate regole che disciplinano l’import!
Nel senso che i cinesi che esportano (quasi sempre in accordo con soci italiani) stabiliscono un valore delle merci sull export decisamente inferiore a quello che ci ritroviamo sul nostro mercato,quindi (almeno se dobbiamo cercare le ragioni più immediate della concorrenza”sleale” della cina) dovremmo guardare prima in casa nostra.

La violazione dei tetti massimi di rincaro applicabili sul prodotto importato (disciplinata anche dal WTO), abbinata alla quantità abnorme delle merci stesse produce un effetto devastante sul nostro mercato. Il mio dubbio (e quasi certezza) è che alla fine i cinesi ci guadagnano molto meno in proporzione rispetto ai nostri imprenditori. Per molti economisti nostrani,questo potrebbe essere positivo se le nostre(si fa per dire) aziende reinvestissero gran parte di tale profitto sul nostro territorio,per produrre ad esempio beni e merci esportabili sul territorio cinese, ma questo non avviene.

E’ in atto una speculazione che produce effetti evidenti.Sto leggendo “l’altra moneta” di de Simone, è molto articolato e può sembrare difficile capirne pienamente i contenuti, tuttavia suggerisco di leggerlo ugualmente perché offre molti suggerimenti, anche riguardo questa tematica della cina.

Sembra quindi ragionevole,come per ciò che concerne i “gruppi d’acquisto”,che i sistemi più immediati di reagire da parte di noi cittadini, consistano nel creare spontaneamente dei gruppi di persone che (come per il commercio equo e solidale) accomunate dall’intento di ridistribuire diversamente il denaro sul territorio, ad esempio nel caso della cina. Mi rendo conto che non sia la panacea di tutti i mali, ma almeno provare a comprare solo quei prodotti che siano di provenienza
esclusivamente italiana(tale certificazione è possibile stabilirla con molti mezzi), a cominciare da ciò di cui sia più facilmente riscontrabile tale origine( prodotti agricoli ecc.).
Potrebbe già un inizio di presa di coscienza da parte del singolo individuo, ma occorreranno sicuramente misure più di ampio respiro, e di questo l’autore sopraccitato ne scrive in modo dettagliato……………


Stefano Serra 22.05.05 15:24| 
 |
Rispondi al commento

Il pesto genovese? Certo ma che ne dite del peperoncino?
Non so se ricordate ma tempo fa hanno ritirato dal commercio tutti i sughi pronti contenenti peperoncino perchè la scoperta è stata che il peperoncino utilizzato 80% in italia viene importato dall'India dal Pakistan ed è altamente tossico e cancerogeno perchè trattato chissà con quali sostanze! E il nostro peperocino calabrese? Provate a cercarlo in commercio è introvabile?
Ormai leggere le etichette e sapere da quali paesi provengono i prodotti quotidianamente consumati (là dove ci è fatta la grazia di informarci) è diventato un incubo!
E se per caso trovate prodotti italiani aspettatevi solo come minimo il triplo del prezzo!!!!!
?????? Ma perchè il pesce del Senegal costa meno di quello nazionale???? Vacanza fai da te???? viene da solo nel Tirreno e noi lo peschiamo????

ecc. ecc. ecc. ecc. Smack Loredana

loredana Camporiondo 22.05.05 14:42| 
 |
Rispondi al commento

Yang...perchè confondi Speranza con Ignoranza? Nessuno di base critica il liberismo in quanto tale, perchè di base l'unica limitazione reale al benessere dell'intero genere umano dipende dalle risorse. E qui parte la critica: andrebbero gestite meglio. Perchè vienimi a dire che va tutto bene, orsù. Che non c'è nessun problema. o peggio, che non ci sono problemi risolvibili.

Niccolò Petrilli 22.05.05 14:35| 
 |
Rispondi al commento

Troppe amfetamine nella politica economica italiana hanno stimolato una crisi da sballo. L'Italia è simile ad un tossicomane che per sopravvivere si deve iniettare dosi di condoni e di una tantum. L'astinenza per via di assenza di amfetamine ha provocato il collasso. Il malato appare incurabile per l'idiozia dei medici che lo hanno avuto in cura e ora cercano di rianimarlo in preda al panico perché non sanno come fare.

Renato Corsini

umberto rossi 22.05.05 14:31| 
 |
Rispondi al commento

> QUELLO CHE NESSUNO MAI DICE!!!!

"Se il Signoraggio fosse dello Stato, NON esisterebbero le tasse!"

Neanche l'inflazione, immagino! Evviva!

"...ad un altro molto più etico e umano"

Eccone un altro sponsorizzato da Strong e Annan...

D'altra parte, visto il pietoso stato della scuola, non ci si può neanche lamentare più di tanto...

Yang Chenping 22.05.05 14:26| 
 |
Rispondi al commento

> ma davvero lei crede e ritiene che "Il capitalismo aiuta tramite il concetto di globalizzazione (import export a livello mondiale) i Paesi in via di sviluppo".....????

E chi li dovrebbe aiutare? Kofi Annan e Chirac, con la tassa mondiale sul petrolio, pagata dagli operai per andare in vacanza fuori porta ad ogni ponte? Suvvia... Meno balle, meno globalismo, meno terzomondismo d'accatto, meno WTO, e meno favole.

Yang Chenping 22.05.05 14:23| 
 |
Rispondi al commento

Caro B. Grillo

alla presentazione delle liste politiche 2006 devi comunicare la lista di tutti i canditati con, fedina penale buona,cattiva,pulita,sporca e sospetta.E con un occhio particolare a canditati per gli Italiani nel mondo,solo in questo modo sapremo per chi votare per i meno peggio grazie.

V.Liberto
Svizzera

vito liberto Commentatore in marcia al V2day 22.05.05 14:15| 
 |
Rispondi al commento

BEPPR PERCHE NON INIZIAMO UNA DISCUSSIONE SU QUELLA BANDA DI LADRI CHE SONO LE BANCHE ? (NON PER I BANCARI...MA PER I BANCHIERI ) SONO DELLE SANGUISUGHE TERRIBILI, ORMAI ANCHE IN QUESTE SETTORE NON CI SONO PIU' REMOR: PAROLA D'ORDINE SUCCHIARE IL PIU POSSIBILE AI CLIENTI..SPECIE A QUELLI CHE SONO IN ROSSO CHE NON POSSONO RECLAMARE

ivana iorio 22.05.05 14:14| 
 |
Rispondi al commento

caro signor Giacomo....
ma davvero lei crede e ritiene che "Il capitalismo aiuta tramite il concetto di globalizzazione (import export a livello mondiale) i Paesi in via di sviluppo".....????
mi scusi sa.......ma lei dove vive???? ad arcore???
buona giornata

anna paolini 22.05.05 13:44| 
 |
Rispondi al commento

QUESTA E' UNA SPERANZA!
BEPPE NON LASCIARE I PALCHI!!!
ANCHE SE DIVENTI IL PRESIDENTE DEGLI USA

Roberto Cavallo 22.05.05 13:36| 
 |
Rispondi al commento

non riesco piu' a seguirvi.....scusate.

Marcus Libero 22.05.05 13:18| 
 |
Rispondi al commento

SCUSATE SE RIPOSTO MA è MOLTO IMPORTANTE!!

QUELLO CHE NESSUNO MAI DICE!!!!

LEGGETE QUA'!!

www.disinformazione.it/recessione.htm

www.aerrepici.org/rathinterit.htm

Ciao

Sandro Gozzi 22.05.05 13:17| 
 |
Rispondi al commento

Davvero questa sarebbe una bella notizia,una di quelle che ti fanno svegliare la mattina con un pò più di sole.Quello che fai già è importante, per tutti e lo fai bene perchè ci credi.Per questo i risultati arriveranno anche se non andrai in un ufficio a Ginevra...W Beppe!

Susanna Melis 22.05.05 13:07| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, ti scrivo perché ho usato una riproduzione della testata del tuo sito per farne il banner da mettere sul mio blog. Se hai il tempo di passare, lo trovi sul mio blog "http://www.equivocabolario.splinder.com/" sulla colonna di sinistra: se vuoi che lo tiri via lo tiro via ma dal momento che è una cosa utilissima sono pronto a mettere a disposizione anche degli altri lettori i comandi di Java necessari.

Grazie (di esistere, soprattutto!)
Alberto

Alberto Boinz 22.05.05 13:01| 
 |
Rispondi al commento

Egregi interlocutori,
ho l'impressione che se ne sappia poco su pannelli solari ed affini.Un conto è l'acqua calda ed un altro l'elettricità.
I pannelli fotovoltaici --io ne ho due per una corrente di carica massima di tre ampère e mezzo--costano parecchio;ma non è questo il problema.
Per mandare avanti una casa di cento metri quadri--frigorifero,televisore,lampadina..- ci vogliono almeno quattro batterie da 100 ampere l'una ,che devono essere ricaricate:senza contare che ogni tanto bisogna cambiarle.
Bene quanta corrente ci vuole per tenere sempre belle piene quelle batterie?Fatevi i conti usando la formuletta che avete imparato studiando la fisica.
A questo punto bisogna aggiungere l'energia eolica,per essere tranquilli;altri soldi.
Facendo i conti ,con 5000 euro potrei quasi star tranquillo;usando la corrente solo quando serve.
Saluti
Sandro

Sandro zonfrilli 22.05.05 13:00| 
 |
Rispondi al commento

@ Domenico Schietti:
innanzitutto grazie per avermi messo insieme alle casalinghe.

poi: il problema non è nelle casalinghe ignoranti (e attenzione a dare dell'ignorante a un altro). Non generalizzare, e non prendertela con le casalinghe o con gli ignoranti. Se non hanno l'impianto solare sul tetto non è perchè sono stupide. Magari è èerchè un impianto solare COSTA molto, e per avere una buona resa devi avere molti pannelli e un buon irraggiamento. Non è così semplice. E poi ci vogliono i permessi, e gli allacciamenti, e se uno sta in un condominio non sa dove metterseli i pannelli..
quindi non generalizzare troppo

poi: l'ignoranza c'è in ogni paese, in ogni professione e in ogni classe sociale (nonostante la differenza di studi conseguiti). Certo, è più probabile che un miliardario conosca il greco e il latino mentre un disoccupato no, MA NON è DETTO.
Conosco milionari ignorantissimi e arroganti e noncuranti, quindi piano coi giudizi.
E lo stesso vale per le casalinghe.
E poi non mi sembra un gran discorso "siamo peggio dell'argentina perchè le nostre casalinghe sono ignoranti". Siamo peggiod ell'argentina perchè NOI siamo lobotomizzati e siamo governati in modo indegno, perchè non esiste l'etica, per un migliaio di ragioni.

Con questo non volevo prendermela con nessuno, solo dire di non generalizzare.

Umberto Mas 22.05.05 12:44| 
 |
Rispondi al commento

Buon lavoro BEPPE!

Giuseppe Benincasa 22.05.05 12:39| 
 |
Rispondi al commento

Innanzitutto per cambiare le cose, cominciamo col cambiare il governo. Poi ci occuperemo del WTO e del resto.
Come dice Beppe nei suoi spettacoli, la sinistra avrebbe già la vittoria in tasca. Basterebbe che per 6 mesi i leaders non aprissero bocca e si rinchiudessero da qualche parte senza neanche farsi vedere. "E invece la sinistra parla" !
Rutelli ha fatto un bel regalo al portatore nano di democrazia. E non tanto perché non si unirà nell'ulivo con la sinistra. Ma perché si è di fatto spostato nettamente a destra e così si è politicamente collegato con l'UDC e quindi siamo alla dogana del centro destra !
Grazie Rutelli per voler tenere nella merda il paese riconsegnandolo ai furfanti. Tu però sei un perdente (abbiamo perso con la tua faccia le elezioni del 2001 e ci stiamo sorbendo la gogna internazionale col nano) e rimmarrai un perdente. Ma io lo so che ci sono De Mita e Marini che ti manovrano come un pupone! Tu hai messo solo la faccia, perché loro sono impresentabili.
Se continua così occorrerà muoversi dal basso con la sollevazione popolare.
Grillo, fai da punto di riferimento please !

Mark Brio 22.05.05 12:31| 
 |
Rispondi al commento

era ora! peccato non poter votare "A FUROR DI POPOLO"!!!!!!

cesare colella 22.05.05 12:30| 
 |
Rispondi al commento

@Domenico Schietti:
(amichevolmente) l'idea è buona...ma il sistema comunicativo pessimo. Le casalinghe che non passano il tempo a guardare la TV se la prenderanno con il tuo post, mentre quelle che hai attaccato non riceveranno neppure il messaggio, perchè non correttamente veicolato.
"Oh Ridge! L'Enel non ci fornirà più corrente per la boutique! Come faranno al buio i nostri clienti a fare shopping?" "Oh cara! Installiamo dei pannelli solari sul tetto dell'edificio: non avremo mai più problemi del genere e guadagneremo ancora di più!"
Questo è un esempio di come dovrebbe essere fatta la cosa!^__^

Niccolò Petrilli 22.05.05 12:23| 
 |
Rispondi al commento

Chenping,

Non posso darti torto sul fatto che organizzazioni come il WTO vengono manipolate da pochi, i quali poi si occupano di farvi passare interessi particolaristici. Il solo fatto di credere che attraverso quella struttura ci si possa anche far passare del buono, però, non è sufficiente per fare di me un non liberale.

Fabio Guadagnuolo 22.05.05 12:19| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti,
certo e' che potrebbe sembrare di vivere in altro mondo!! Mi verrebbe da dire, ma dai!!, non puo' succedere!!! in mezzo ai leoni che si scanneranno per quella poltrona, figurati!!!, la gente e' ancora tonta!!! etc etc etc...
ma dicevamo la stessa cosa anche di Zapatero, non ritirera' mai le truppe, si adeguera' etc... invece ;)
Ed anche se fosse solamente un sogno... meglio che stare svegli a vedere lo sfacelo.

e gli altri candidati italiani?
se la scelta la fanno i troll sbarazzini ed imbarazzanti del "va tutto bene" c'e' da aspettarsi anche Gozzilla! ci stupiremmo?? uhm....

Grazie a tutti perche' questo blog e' diventato per me una agora stimolante da frequentare giornalmente ed una fucina rumorosa (spero che faccia ancora piu' casino) di vento nuovo..

Vincenzo Fogliaro 22.05.05 12:16| 
 |
Rispondi al commento

INNANZI TUTTO VORREI PRECISARE CHE SEI IL NUMERO 1 DI TUTTI I TEMPI E NEL FRATTEMPO VOLEVO CHIEDERTI DOVE POSSO ACQUISTARE E IL MODELLO DEL CELLULARE CHE POSSO CHIAMARE CON SKYPE. CIAO BEPPE

GRAZIANO SCOLA 22.05.05 12:08| 
 |
Rispondi al commento

> Secondo me una soluzione va cercata comunque al WTO: è lì che queste cose vanno discusse tra i paesi interessati.

E meno male che questo era il "liberale!"

> STA DI FATTO CHE AL MOMENTO E' GOVERNATO DA GENTE CHE NON SFAROSICE LA GENTE COMUNE E I CETI MEDIO BASSI...QUINDI BEN VENGA UNO COME BEPPE

Perché, non sei capace di fare apologia di governo mondiale da solo? Occorre qualcuno che pensi al posto tuo?

> ...MA TUO FORSE SEI UNO CHE HA TUTTO PRONTO YANG?NELLA VITA...CHIEDO????

Hai provato ad aprire un giornale?

Yang Chenping 22.05.05 12:08| 
 |
Rispondi al commento

Caruso...se davvero vuoi darmi da mangiare con la fionda dovresti almeno toglierti la benda (o le più famose fette di prosciutto) dagli occhi...

Niccolò Petrilli 22.05.05 12:07| 
 |
Rispondi al commento

caro,grandissimo beppone.
tu per me sei consolatorio,sei terapeutico.
sei un modo per tenere gli occhi aperti,per rimanerci male nel sapere tutte le schifezze che ci accadono attorno.
sei un motivo per crederci,per lottare,per combattere,a volte,anche contro noi stessi.
perche anche noi stessi siamo plagiati,contaminati,assuefatti a queste regole,a questa societa',solo che spesso manco ce ne accorgiamo.
compratevi "the corporation",difficile da trovare,non c'è nelle viedeoteche,non c'è nei centri comm... (guarda caso...)
lo si trova solo nelle librerie feltrinelli.
è un libro + dvd su come funzionano le multinazionali,su cosa fanno e su quali vergognosi sistemi adottano per plagiarci tutti.
6 miliardi di esserei umani fotocopia!!
è pazzesco!
"THE CORPORATION" fandango-doc ** feltrinelli real cinema.
beppe non mollare mai!
luca (torino)

luca battaglia Commentatore in marcia al V2day 22.05.05 12:06| 
 |
Rispondi al commento

@Fabio Mascagna
devo correggerti: siamo già al 77° posto (secondo Freedom House, Usa) e al 39° (Reporters sans frontières, Francia). Da parte sua l'Onu ci ha inserito nelle nazioni "parzialmente libere", ha lanciato dei moniti (inascoltati e, stranamente, non riportati da alcun giornale italiano) e ha definito la situazione italiana "paragonabile soltanto a quella del Kazakistan".
Il quarto posto sarebbe un traguardo impensabile.

Umberto Mas 22.05.05 12:04| 
 |
Rispondi al commento

[...]
"L'Italia - hanno sentenziato (assicurazioni AIG, Usa, ndr) - è vicina al disastro. Solo una svalutazione dell'euro pari al 20% potrebbe salvarla".
Nel rapporto si legge che il nostro Paese "sta andando incontro a una catastrofica esplosione del proprio debito pubblico".
Secondo gli esperti Usa la situazione dell'Italia è addirittura "peggiore di quella dell'Argentina".

PEGGIO DELL'ARGENTINA..
(con buona pace di chi dice che va tutto bene, tutto come prima e che presto andrà meglio)

(l'articolo è tratto da http://www.centomovimenti.com/2005/maggio/22_disastro.htm )

Umberto Mas 22.05.05 11:59| 
 |
Rispondi al commento

Facciamo iniziare la Campagna "Un Grillo al WTO", nei nostri Blog, nei nostri siti, al Bar. Smuoviamo le coscienze!
L'Italia è scesa al 4° posto nella classifica, vogliamo farla arrivare sino al 75° posto come nella classifica per la Libertà di Stampa?

Fabio Mascagna 22.05.05 11:56| 
 |
Rispondi al commento

Beppe,

Ho terminato con successo nel 1990 uno studio in scienze politiche a San Gallo, bastione dell'economia privata in Svizzera, e tra le tante materie c'erano anche interessanti teorie sul commercio internazionale. Sono stato "allevato" a pensare in modo liberale, SONO liberale e quindi leggo con una certa diffidenza alcuni tuoi commenti diretti contro il trasferimento di alcune parti della produzione industriale in Cina. Se aggiungi che da qualche tempo studio intensamente il cinese e mi interesso della loro storia, allora i presupposti per essere d'accordo proprio non ci sono. PERÒ, da qualche tempo a questa parte devo anche dire che comincio a nutrire dei dubbi circa le mie basi ideologiche, alcune tue considerazioni infatti non sembrano fatte a vuoto. Secondo me una soluzione va cercata comunque al WTO: è lì che queste cose vanno discusse tra i paesi interessati.

Fabio Guadagnuolo 22.05.05 11:56| 
 |
Rispondi al commento

nicholas rosso

lo stato....per mantenere ciampi direttori, viaggi all'estero per politici, pensioni gratis a chi non ha diritto, mantenere la massa di immigrati,

ivana iorio 22.05.05 11:51| 
 |
Rispondi al commento

@nicholas rosso

la domanda è un'altra:
com'è possibile che una risorsa limitata e cosi importante costa cosi poco ?

buona domenica a tutti

guido tersilli 22.05.05 11:43| 
 |
Rispondi al commento

L'altra sera ero al PalaMazda di Torino per vedere il tuo'show' durato 3 ore. Gli anni passano è sei sempre più incazzato ed impegnato a difendere le ingiustizie nel mondo. Devo complimentarmi per la tua incredibile preparazione su ogni argomento e la tua tenacia. Beppe sei un grande paladino a difesa dei soprusi e delle ingiustizie che, da cittadini qualunque, dobbiamo subire. Continua così sei veraente un tosto e giusto e da apprezzare.

giuseppe carando 22.05.05 11:38| 
 |
Rispondi al commento

se un litro di petrolio costa meno di un litro d'acqua cosa è che fa portare la benzina a questi prezzi assurdi? grazie

nicholas rosso 22.05.05 11:38| 
 |
Rispondi al commento

Franco Quagliotti:
su Mina sono d'accordo con te. Sulla candidatura- appoggiata da "libero"- della Fallaci non posso che esprimere il mio disappunto per un Paese in piena deriva autoritaria. Ho visto servizi in tv dove la Fallaci risulta popolarissima, e letta anche dai bambini di 8 anni!! Come può crescere un bambino che impara l'odio preconcetto per chiunque non la pensa come lui, per chiunque non parli di "giusto contro sbagliato" o "bianco contro nero"? Per quello che penso io, lei è una scrittrice disonesta (inteso come "non onesta", verso gli altri e verso se stessa) e una buona pubblicitaria (ricordo che in un suo libro parlava del gioco del calcio come di una cosa schifosa, ripugnante, fatto di gente rozza e di gambe spezzate e ossa rotte. Ebbene, quando Totti se n'è uscito con lo sputo agli ultimi mondiali lei ha subito pubblicato un articolo in cui diceva che aveva fatto bene perchè era stato provocato, e che se lei fosse stata al posto suo avrebbe dato un "calcio nelle b*lle" all'avversario. Questa SI che è coerenza!). Deve far parlare di se sempre e comunque, quindi la cosa migliore sarebbe non parlarne. La cosa preoccupante è che i suoi scritti "educheranno" una generazione, grazie alle campagne dei giornali che regalano i suoi libri e raccolgono firme.
Mi viene in mente invece la figura di Terzani, grande giornalista e grande uomo, che aveva risposto alla Fallaci. Terzani era una persona aperta, colta, libera da pregiudizi. Ha dato grandi lezioni di civiltà e rispetto. Ha CONOSCIUTO le realtà strane e imprevedibili di un intero continente, l'Asia. Terzani, ormai anziano, è morto di cancro l'anno scorso; nessuno l'ha proposto come senatore, nessuno ne ha parlato. Lui probabilmente non avrebbe accettato, ma questa cosa fa pensare.

Comunque consiglio a chiunque i libri di Terzani (ricordo, tra gli altri, In Asia, Un Indovino Mi Disse, Lettere Contro la Guerra), e vi posto un link alla sua risposta alla Fallaci
http://www.kelebekler.com/occ/terzani.htm

Questo non per altro, ma per riflettere un po' sulla situazione cultulare e politica del nostro paese.

Umberto Mas 22.05.05 11:31| 
 |
Rispondi al commento

Mah..direttamente dal Brasile al tuo blog.
Complimenti...è giusto. Se sono loro a farci passare spettacoli che non fanno ridere,almeno chissà con te imparano a farlo bene visto che le tasse non cambieranno mai.Ed i pagliacci siamo sempre noi,vero?Bravo Beppe..se io potessi votare,ti voterei,perché almeno tu sai cosa dice e cosa fai. Mi piace la tua visione.
Abbracci
Carla

Carla Bartiromo 22.05.05 11:27| 
 |
Rispondi al commento

RUTELLI (R)EVOLUTION
di Fabio Greggio

da: http://www.politikon.it/modules/news/article.php?storyid=248


Er Pupo, Er Clinton de Noartri, Cicciobello, Er Piacione.

Questi sono solo tre dei molti aggettivi di Rutelli, leader della Margherita.
Rutelli ha detto no all’Unione.
Ha ucciso il bimbo ancora nella culla.
Lo ha fatto all’improvviso. Ma come? Proprio ora?
E’ la domanda che gli elettori del Centrosinistra, attoniti,
si stanno facendo in questi giorni.

Proprio ora che il Piccoletto è ai minimi storici con l’elettorato.
Che ha perso quattro elezioni di fila.
Che la sua squadra gli si rivolta contro come una serpe in seno.
Che il Centrosinistra ha vinto sempre.
Che perfino Bertinotti, che ha visto pure la Madonna, si è ammansito.
Che Prodi, l’ex democristianone che sembra
il parroco dell’Oratorio Don Bosco di Pavia, sembrava veleggiasse
senza tempeste verso il futuro Governo di cui addirittura alcuni
già scommettono con il totoministri.

Niente Er Piacione è stato categorico. Perché?
Perché in tutto questo si intravede un perverso disegno…
Ma andiamo con ordine.

Er Piacione nasce politicamente nei Radicali post anni 70,
Figlio della borghesia bene romana,
vanitoso, ambizioso, belloccio ma non da urlo, narciso, autoreferente.
Radicale e quindi divorzista, laico, abortista, antiproibizionista.
Quasi mangiapreti.
Anche se sposa Laura Palombelli, nipote di Papi romani, con ascendenti nobili.
Di quella nobiltà progressista.
Anche lei ambiziosa, intelligente, arrivista.
Tanto arrivista che per piantarsi nelle TV accetta la co-conduzione di 8 e mezzo,
sulla La7, con Ferrara.
Pur sapendo che il programma e il regalino di Tronchetti Provera
(si, quello di Afef, la tunisina che Vespa invita per parlare del mondo arabo.
Lei, mica un professore.),
fece a Silvio allorché stroncò il progetto competitivo di La7,
facendo entrare con una piccola partecipazione anche il Piccoletto nella neoTV.
Sapendo di stare li ad aspettre che la Pantegana dai denti zozzi la lasci parlare timidamente.

La Palombelli ambiziosa da accettare di co-opinare con Diaconale in un programma,
Punto e a Capo, di Masotti,
il Santoro improbabile della Destra, il Biagi fratto venticinque.
Un programma talmente poco visto che ha cambiato palinsesto almeno 3 volte:
prima l’assetto, poi la conduzione, poi l’orario.
Ma nonostante gli ascolti è lì al servizio del Piccoletto.
Come il programma di Socci,
quello che dopo le interviste a Silvio va giù di gargarismi.
La Plombelli è lì a fare la statuina,
a difendere la par condicio, che pare condicio, ma che è indecenza.

Er Piacione diventa progressivamente leader dei Verdi, troppo ex Lotta Continua per lui,
poi della Margherita, ovvero l’enclave DC nella Sinistra.
Così si trova costretto a divenire antiabortista, antidivorzista, antieterologia,
clerical-liberista, Papista, Leader dell’Ulivo candidato Premier che conduce la Sinistra alla sconfitta.
Avete più sentito parlare di Karry?
Perse le elezioni, dignitosamente in USA si defilano.
Fanno conferenze, scrivono libri.
Qui da noi no.
Ci riprovano. Ritornano. A Milano diciamo “ non mollano l’oss”.
Perché Er Piacione, che agli inizi degli anni 80 provò perfino il brivido della notte in guardina
per un fermo con i Radicali
( le foto lo ritraggono cianotico, di quello che ha fatto il passo più lungo del pisello),
ha detto no all’Unione,
minacciando di fatto non solo il disegno unitario della Sinistra
che per la prima volta nella storia dell’Italia ha l’occasione di unirsi
e così cominciare a vincere come negli altri paesi Europei?

C’è il perché.

Un ragionamento speculativo ci porta ad analizzare anche la Destra.
Avete notato il comportamento di Follini?
Vuole uscire dalla coalizione. Lo ha minacciato ogni due giorni negli ultimi mesi.
A chi gli chiede se è possibile che l’UDC lasci il Centrodestra, lui risponde:
“ Può essere”.
Ma a chi gli chiede se andrà con il Centrosinistra lui risponde:
“ Mai”.
E allora?

Congiungiamo i due atteggiamenti.
Rutelli dice no all’Unione.
Follini dice no al Partito Unico del Piccoletto.

La risposta è spontanea.
Nasce, per partenogenesi, il nuovo grande Centro.
La nuova vecchia DC.
Per tagliare fuori il Piccolo.
Per dare a Casini, ex portaborse di Forlani,
( l’ultimo Segratrio della DC inquisito e passato in giudicato, oggi ai servizi sociali,)
l’opportunità di sedere dove sedette De Gasperi.
Per dare a Er Piacione un futuro da Leader Clerical-laico.
Da Gava a Follini
Da Zaccagnini a Er Piacione.
Et voilà, la DC è fatta.
La voglia di Centro non si è mai spenta in Italia.
Peccato che costoro non abbiano ancora capito che l’ossigeno della Politica
sono le coalizioni contrapposte.
Il Centro non esiste. E’ un’utopia.
Si ingrandirà, si gonfierà, ridarà instabilità
divenendo un molosso informe pieno di correnti, e tutto ritornerà come prima.
Mai usciti definitivamente dalla Prima Repubblica.
Qualcuno dice che siamo nella Seconda Repubblica.
No.
Siamo nella Prima Repubblica e mezzo.
Così si torna indietro.

La controprova?
Er Piacione come Follini chiede il proporzionale.
Perché è il sistema che consente coalizioni cash, last minute.
Un po’ di UDC, un po’ di Margherita e poi via col carosello.
Ora un governo con la Destra, ora un governo con la Sinistra.
Ma loro sempre li, al Centro.
La pensione è assicurata.
La rendita anche.
Razzinghè gongola.Altro che 8 per mille.
Per un miliardo.
E gli Italiani sono come i Messicani.
Sessant’anni di storia, un solo Governo.
E’ la Rutelli Revolution.
Anzi [R]Evolution.
Personalmente potrò dire:
“nato con Andreotti, morto con Andreotti”.
Per fortuna non credo nell’aldilà.

Fabio Greggio
www.politikon.it

Fabio Greggio 22.05.05 11:18| 
 |
Rispondi al commento

MINA SENATORE A VITA

Sono un lettore del giornale " lA REPUBBLICA ", ma il sabato prendo " LA STAMPA ", per leggermi l'articolo di Mina ( e di Barbara Spinelli ).
Appartengo alla cosiddetta “ classe media ” non particolarmente impegnata, e le mie idee si trovano da sempre nel solco del liberal-socialismo, quello di Ernesto Rossi e di Guido Calogero.
Non voglio dilungarmi, ma mi è capitato di leggere ultimamente il libro di Oriana Fallaci “ La rabbia e l’orgoglio “. Ecco, mi è servito ancora di più, per capire ed apprezzare il gusto, la leggerezza, la raffinatezza ( e purtroppo mi dolgo dei miei limiti culturali che non mi fanno apprezzare in modo pieno quanto a volte sostiene ) e la profondità di quanto Mina scrive.
Ma soprattutto trovo straordinario ed importante il buonsenso in ciò che dice.
Si stanno raccogliendo le firme per proporre la Fallaci a senatore a vita, perché non raccoglierle per qualcuno che potrebbe davvero essere molto utile alla gente di questo paese?
Sono certo, che con la grande personalità ed il carisma che Mina ha, quelle idee si sentirebbero bene.
Grazie

Franco Quagliotti 22.05.05 11:07| 
 |
Rispondi al commento

per guido martini...per fortuna che loro usano il turpiloquio...tu invece sei acqua di rose rispetto loro

IVANA IORIO 22.05.05 10:57| 
 |
Rispondi al commento

Giusto Grillo, Io sono un compratore di prodotti equo e solidale e cerco sempre di trovare cibi biologici. Dovrebbero inserirli come fanno in certi super mercati con più prodotti. L'unica cosa sono i prezzi, ancora troppo altini per noi squatrinati!

Ivan Ninzoli 22.05.05 10:55| 
 |
Rispondi al commento

precisazione: la mia risata era d'appoggio a Petrilli, non a Caruso, al quale ricordo due cose:
uno: con la fionda si dà da mangiare AI PESCI (per farli venire a galla)
due: se con una fionda vuoi dar da mangiare a un uccello in volo sperando che questo mangi in corsa quello che gli tiri, beh, non dovresti parlare agli altri di ignoranza..

Umberto Mas 22.05.05 10:54| 
 |
Rispondi al commento

hahahaha
e vai Petrilli..

(Panetta e i suoi soci sono molto divertenti)

a parte questo, per integrare alcuni post che ho letto: Berlusconi cercherà sicuramente di diventare presidente della repubblica, se NON passa la "riforma" costituzionale. Ricordo che questa prevede, tra le altre cose: Presidente della Repubblica eleggibile, primo ministro con diritto di convocare i ministri e sciogliere le camere (potere che ora ha solo il pres.della Repubblica, e che in mano a un ministro porterebbe a una dittatura sul parlamento), fine del diritto di veto da parte del Presidente (ricordo che oggi può rimandare una legge alle Camere, ma la seconda volta è comunque obbligato a firmarla), che assume unha funzione puramente rappresentativa. Inoltre nella corte costituzionale sale il numero di membri scelti dal parlamento (controllato dal premier), e quindi, ad esempio, su 16 membri 10 avranno lo stesso orientamento della maggioranza (gravissimo). Se passa questa riforma (o sarebbe meglio dire stravolgimento), Berlusconi si candiderà di nuovo a primo ministro.
Se NON passa, si candiderà a presidente della Repubblica e lascerà uomini fidati a fargli le leggi in Parlamento, leggi che poi lui firmerà subito (ovviamente). Inoltre avrà il potere di sciogliere le camere anche di fronte a parere negativo dei due presidenti, e potrà scegliere (in qualità di presidente della Repubblica) dei membri della Corte Costituzionale (e quindi, sommando quelli scelti dal parlamento e quelli scelti dal presidente della Repubblica, potranno essere anche più di 10 a favore dell'attuale maggioranza; a chi dicesse "ma figurati se farà così, sei in cattiva fede etc etc" rispondo: guarda quello che è successo in Italia in questi anni).In definitiva avrà ancora più potere di adesso (si farà le leggi, se le approverà e si farà dire che sono correttissime ed ineccepibili. Quindi si potrà ripetere la divertente scena della depenalizzazione del falso in bilancio, approvata come legge e contro cui- anche se è palesemente ingiusta e fatta a misura per una persona che è anche il "nostro" premier- nemmeno la Corte Europea può fare nulla).
Ps:
Napoleone ha anche rubato opere d'arte su larga scala.

Umberto Mas 22.05.05 10:49| 
 |
Rispondi al commento

Il bello di questo blog è che ci sono dei cretini talmente cretini che la federazione nazionale dei cretini li ha esiliati per fanatismo. E così hanno fondato la federazione nazionale dei cretini ridicoli...ma perchè dovete venire qui a dar fastidio e fare figure di mxrda continue? Non avete una famiglia, un cane, un video porno, una pasticca di cianuro? Ci rovinate l'ossigeno, vivendo.

Niccolò Petrilli 22.05.05 10:23| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Grillo.Tutti dovremmo comprare cibi biologici e promuovere il commercio equo e solidale. Ti prego vieni presto a parlare allo zoo di radio 105.

rancan sara 22.05.05 10:21| 
 |
Rispondi al commento

x Laura Galli.
Per quanto riguarda Silvio speriamo di no! Cioè speriamo che la sua parabola ora sia solo che discendente.

Per quanto riguarda Napoleone se intendi ben riuscita un'Europa affamata dal passaggio di eserciti mai visti fino ad allora, la soppressione di liberi stati, il saccheggio delle campagne, la distruzione di città e la presa in ostaggio di intere popolazioni, la violazione dei diritti delle persone, la costruzione di strade al solo scopo di far muovere le truppe e la politica imperialistica di un ometto che metteva amici e parenti al vertice dei regni conquistati a suon di cannoni, bè, credo che dovresti un po' ripensarci.

Filippo Noceti 22.05.05 10:17| 
 |
Rispondi al commento

caro Caruso Nicola. la risposta è si, Grillo vive proprio sulla terra, come tutti noi e come te. cerca di capire che la mole di infamità che ci stanno facendo digerire giustifica ampiamente che un comico come Grillo possa usare questi stratagemmi per far parlare la gente, per fare interessare la gente a questi argomenti, anche per farsi prendere per il culo da quelli come te che fanno gli strafottenti scartabellando i codici e dicendo che tanto questo non si può fare e quest'altro nemmeno. si, vive proprio sulla terra Beppe Grillo, uno che non si appella ai codicilli delle istituzioni ma alla coscienza delle persone. e se tu sei qui a criticarlo vuole dire che la sua tecnica funziona.
prima o poi la gente si romperà le palle di subire, anche in questo occidente di cellulari e programmi Tv con Maria DeFilippi che lancia le nuove tendenze alle quali ti auguro di aderire, sempre che tu non lo abbia già fatto. tu si che vivi sulla terra vero?

dario rubessi 22.05.05 10:15| 
 |
Rispondi al commento

ho appena finito di leggere tra i commenti quello di una persona che non ha avuto - lo capisco bene - il coraggio di firmare con il proprio nome e cognome.
Mi sembra che questa persona abbia le idee un pò confuse in merito a cosa sia o meno di sinistra.
Figuriamoci che conclude il suo osceno intervento dicendo che la Lega, partito nazifascista, è quello più di sinistra all'interno del panorama politico italiano.
Lo definisco nazifascista poichè credo che il linguaggio usato dai leghisti sia il più violento e razzista che si sia sentito usare megli ultimi 100 anni; ad esempio, basti pensare alla definizione data da Borghezio ai cittadini magrebini presenti nel nostro Paese: "VANNO IN GIRO CON LE LORO PALANDRANE DEL CAZZO" disse a quella folla di cafoni ignoranti che lo seguivano nel suo turpiloquio.(ovviamente non faccio nemmeno riferimento al fatto che questi signori volevano "pulirsi il culo con il tricolore").
Volevo solo dire a questa piccola mente che ha lasciato quel delirante messaggio che non esistono nè un popolo genovese, nè quello ligure, nè quello lombardo nè quello pugliese nè quello siciliano.....esistono solo gli italiani che dovrebbero essere tutti cittadini liberi ed eguali. Questo è di sinistra. tutto il resto sono minchiate!!!
valorizzare le differenze non per dividere ma per unire: non bisogna far rinunciare nessuno alle proprie tradizioni ed alla prorpia religione, ma bisogna che chiunque espima se stesso senza limitazioni e senza per questo essere considerato un diverso: per questo ad esempio, ritengo sia un grande passo quello compiuto dalla Spagna in materia di matrimonio Gay.
ciao a tutti e forza Beppe.....ma perchè non ti conferiscono la laurea ad Honorem in giornalismo stante il fatto che sei uno dei pochi giornalisti liberi in Italia?
Grazie di tutto
Ciao

Guido Martini 22.05.05 10:15| 
 |
Rispondi al commento

IMPERDIBILE PER CHI LEGGE IN INGLESE:

LA VERITA' SULLA GUERRA AL TERRORISMO - E' SEMPLICEMENTE PARADOSSALE

SI CAPISCE CHE COSA LEGA IL PETROLIO ALLE LOBBIES DI POTERE, ALLE MULTINAZIONALI CHE LUCRANO SULLA NOSTRA SALUTE

FACCE DELLA STESSA MEDAGLIA

http://www.newmediaexplorer.org/sepp/2003/06/23/pharmaceutical_corporations_accused_of_genocide_before_icc_in_the_hague.htm

Giuseppe Franza 22.05.05 09:15| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe sei un grande.
Quando verrai a CASERTA ???
Inoltre, perche non crei dei WebTg (formato mpeg4) da mandare in onda dal tuo sito periodicamnente (quaotidiani/settimanali) ?
CIAO.

Claudio Dentice 22.05.05 09:09| 
 |
Rispondi al commento

umberto ha ragione, indovinate chi sara il prossimo presidente della nostra amata repubblica? e andare a vivere in spagna non sarà una soluzione, il prossimo passo sarà quello di imperatore d'europa... mi torna in mente napoleone, ma quello fece una brutta fine... comunque fu l'unico caso di europa unita ben riuscito! non durò, ma penso che il cav. possa candidarsi e rifarsi il portafoglio!

laura galli 22.05.05 09:08| 
 |
Rispondi al commento

Che bella notizia! Ottima decisione, ora
c'è qualche speranza in più per un futuro
migliore, siamo tutti con te!!!!!
FORZA BEPPEEEEEEE

rossana beccari 22.05.05 08:58| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,

desidero innanzi tutto ringraziarti per le tre ore credo di spettacolo se così si puo' chiamare, ma é molto di più di un semplice spettacolo comico,che ci hai offerto a Reggio Calabria il 21 Aprile come fai in tutte le tappe del tuo tour.Alla fine si esce dal palazzetto con la soddisfazione di aver speso bene i soldie con, un desiderio di essere LIBERI di fare delle scelte che crediamo di fare tutti i giorni ma invece ci vengono imposti da un meccanismo diabolico difronte al quale "passiamo di fretta" come ormai si fa nella frenesia quotidiana di questo cosiddetto mondo evoluto, ma in verità passiamo di fretta perche' è "scomodo fermarsi a pensare" perchè quando si pensa poi ci si mette a ragionare sulle cose ,e ragionare poi è difficile soprattutto se siamo ormai abituati a non farlo da un pezzo,perchè lo fanno altri per noi e quasi sempre lo fanno secondo le loro tasche e noi come pecore (mi scuso con le pecore )abbassiamo la testa e seguiamo l'andazzo!
Spero di contribuire in qualche modo alla tua e alla nostra battaglia di LIBERTA'!
Il mio non è un pensiero filosofico perche' non sarei propio in grado di farlo ma è soltanto un piccolo sfogo per la rabbia essere preso in giro dalla mattina alla sera da tutto un sistema che ci dovrebbe tutelare, informare ,ecc. ecc. ma invece come si dice , il cetriolo gira gira e va sempre a finire in c... all'ortolano.
Grazie di tutto!

Da
Cosimo Violi ,
Sant'Eufemia D'Aspromonte
(prov. Reggio Cal.)

cosimo violi 22.05.05 08:51| 
 |
Rispondi al commento

Attenti... prima dobbiamo castrare i cretini che ci danno ragione!!! Perchè è pieno di cretini! Piano piano facciamo piazza pulita di quelli che sono con noi.Piano piano... basso profilo! Il problema non è convincere Bush. Il problema è fare in modo che i cretini vadano dall' altra parte prima che ci troviamo ad averne bisogno.
Questo è il problema italiano. I cretini sono ovunque!Caro Beppe... basso profilo... e anche qualcosa di scomodo...così li vediamo meglio.

Filippo Trascinelli 22.05.05 07:57| 
 |
Rispondi al commento

Ancora sul WTO:

Un mercato parallelo aperto per oltre 5 milioni di piccoli produttori in Africa, Asia e America Latina, una vendita globale di prodotti che ha toccato nel 2002 i 400 milioni di dollari, 30 milioni di dollari di reddito in piu' nelle tasche di produttori e lavoratori del sud del mondo, 250 milioni di dollari di prodotti comprati dagli scaffali dei NEGOZI TRADIZIONALI. Il commercio EQUO E SOLIDALE mondiale lancia da Cancun una sfida al Wto: e' possibile aprire nuovi mercati solo a partire dal diritto di tutti i popoli a un salario giusto e alla sovranita' alimentare. E affida il proprio messaggio a due testimonial d'eccezione: l'ecologista indiana Vandana Shiva e il premio nobel Rigoberta Menchu.

....Da quando il Wto ha cominciato a imporre le proprie regole, ha continuato Vandana Shiva, i prezzi dei prodotti agricoli sono crollati.

fonte: http://italia.attac.org/spip/breve.php3?id_breve=34

grazie a Valerio Colombo per il sostegno

rosario pisanò 22.05.05 06:39| 
 |
Rispondi al commento

Commenti
Grillo, visto che sfortunatamente la televisione è il mezzo di "informazione" più seguito, e tu in tv non ci vai più, perchè non fai uno spettacolo gratis ad esempio a Roma? Quando venne Paul McCartney in Via dei Fori Imperiali c'erano 600mila persone, se ci vieni tu riusciamo a trovare anche lo spazio per qualche migliaio di persone in più. Ci conto?
Ciao da Attila

Postato da: Attila Mona il 22.05.05 03:32

può essere anche beppe grillo ma è genovese...

alessio biagiotti 22.05.05 03:41| 
 |
Rispondi al commento

Grillo, visto che sfortunatamente la televisione è il mezzo di "informazione" più seguito, e tu in tv non ci vai più, perchè non fai uno spettacolo gratis ad esempio a Roma? Quando venne Paul McCartney in Via dei Fori Imperiali c'erano 600mila persone, se ci vieni tu riusciamo a trovare anche lo spazio per qualche migliaio di persone in più. Ci conto?
Ciao da Attila

Attila Mona 22.05.05 03:32| 
 |
Rispondi al commento

attento,il lato oscuro della forza difficile da riconoscere è...nebuloso è il tuo cammino...

...ho appena visto l'episodio III di star wars :-)


saluti a tutti i compagni

Alberto Prandini 22.05.05 03:18| 
 |
Rispondi al commento

"BEPPE GRILLO DIRETTORE DEL WTO"
Ciao Beppe,
il fatto che hai accettato la candidatura alla direzione del WTO forse è solo una provocazione...
se invece dovesse succedere davvero? Non sarebbe bello per te avere in mano le redini e mettere in pratica la tua conoscenza in materia di economia?
Io proporrei addirittura UNA TUA CANDIDATURA
Fai qualcosa Grillo
FAI QUALCOSA...ANCHE SE E' GIA' TANTO QUELLO CHE STAI FACENDO
Ciao da Attila

Attila Mona 22.05.05 03:17| 
 |
Rispondi al commento


" IL SALVATORE "
Tragicommedia in due atti di M. Martini
Tutti i diritti riservati

Personaggi principali:

Grillo Giuseppe: comico e showman
Patrizia: spettratrice
Mauro, fidanzato di Patrizia: spettatore
Andrea: spettatore
Giuliana, fidanzata di Andrea: spettatrice
Gina: anziana spettatrice
Il nipote di Gina
Qualche migliaio di persone che gremiscono il teatro

ATTO I SCENA I

Siamo all` interno di un teatro gremito di persone, si sta aspettando l` inizio dello spettacolo; Patrizia, Giuliana, Mauro e Andrea sono seduti vicini nelle prime file, a circa meta` sala sulla sinistra siedono Gina con il nipote

Patrizia: " Sono proprio contenta, chiisa` cosa ha da dire questa volta "
Giuliana: " Ho sentito che questa volta se la prendera` con le ditte farmaceutiche "
Mauro: " Si` ho sentito che parlera` delle truffe della Aziende farmaceutiche che vendono i loro prodotti scaduti ai paesi del terzo mondo "
Giuliana: " Si, e forse parlera` anche dell` auto ad idrogeno, non vedo l` ora di sentire cosa ha da dirci .. "
Andrea: " Zitti zitti che si sta aprendo il sipario .. "
Gina ed il nipote siedono senza parlare

ATTO I SCENA II

Si apre il sipario del teatro.
Compare Beppe Grillo con una tuta rossa aderente, sulle spalle ha una mantellina blu.
Sulla parte anteriore della tuta, in corrispondenza del petto, si leggono chiaramente in giallo fosforescente le lettere "SG".

Grillo entra in scena a piccoli balzi, si nota chiaramente la sua pancetta muoversi all` interno della tuta aderente.

Grillo agguanta il microfono.

Grillo: " SIIIIIIIIIIIII !!
Eccoci quiiiiiiiii !!
Sempre piu` vecchi, sempre piu` grassi, ma sempre quiiiiiiii !! "

La folla risponde con un boato e un applauso

La folla comincia a battere ritmicamente le mani e si sentono degli spettatori urlare;

Giuliana: " SUPERGRIIIIIIIIIIIILLO !
Sei un mito !
Ti prego aiutaci tu !
Non ne posso piu` di queste banche ladre che depositi i tuoi soldi e ti danno pochissimi interessi ! "

Andrea: " SUPERGRIIIIIIIIIIIILLO !
Sei un grande !
Ti prego aiutaci tu !
Liberaci dalle multinazionali del petrolio, vogliamo dell` energia pulita, a basso costo, disponibile ovunque e la vogliamo subito ! "

Mauro: " SUPERGRIIIIIIIIIIIILLO !
Sei immeeeenso !
Ti prego aiutaci tu !
Mandali via questi governanti ladri e corrotti, al governo vogliamo teeeeeeeeeee ! "

Patrizia: " SUPERGRIIIIIIIIIIIILLO !
Sei forteeee !
Ti prego aiutaci tu !
Qui hanno cambiato le carte in tavola, vogliono abolire tutti i diritti dei lavoratori; adesso ci possono licenziare quando vogliooooono !
Fai qualcosa tuuuuuuu ! "

La folla inizia ritmicamente a battere le mani urlando:
" Grillo! Grillo! Grillo! Grillo! .. "

ATTO I SCENA III

Grillo allarga le mani come per fare segno alla folla di tacere.
Poi inizia a parlare con voce rabbiosa.

Grillo: " Si' vi vedo che siete sempre li` a dire di no a sopportare queste ingiustizie di questo governo di ladri con a capo quel ladro che ci ha pure infilato in questa guerra sbagliata con quell` altro cretino, quello che e` uguale a suo padre e che si chiama come lui, come si chiama .. "

Dalla folla qualcuno grida:
" Bush ! "

Grillo: " Bush esatto che vuol dire cespuglio, lo chiamano cosi` perche` per fare le cazzate che fa si deve aver fumato tanta erba .. "

Grillo non riesce a finire la frase che il pubblico esplode in una risata che si trasforma velocemente in un applauso scrosciante.

Grillo: " FEEEEEEEERMI !
State fermi, che vi devo ancora raccontare tutte le palle che ci racconta l` industria farmaceutica, che esiste un vaccino per l` AIDS gia` da 15 anni ma ce lo tengono nascosto cosi` ci possono fare pagare milioni per quelle quattro medicine che si usano adesso perche` se si sapesse la verita` le case farmaceutiche farebbero bancarotta .. "

Il pubblico esplode in un boato:
" OOOOOHH ! "

Grillo: " FEEEEEEEERMI !
State fermi, che vi devo ancora raccontare tutte le palle che ci racconta l` industria delle automobili che c` e` pronta un auto che fa 1000 km. con un litro di benzina, costa 5000 euro, e` fatta di plastica riciclabile, ha un` autonomia di 2000 km. e ci puoi anche fare le sgommate ma non possono venderla perche` altrimenti la General Motors fallirebbe .. "

Il pubblico esplode in un boato:
" OOOOOHH ! "

Grillo: " FEEEEEEEERMI !
State fermi, che vi devo ancora raccontare tutte le palle che ci racconta l` industria energetica che la fusione fredda e` disponibile gia` da 10 anni che c` e` un complotto delle industrie petrolifere con alleati i massoni, la camorra e il governo di Mr. Cespuglio .. "

Grillo non riesce a finire la frase che il pubblico esplode in una risata che si trasforma velocemente in un applauso scrosciante.

Grillo: " FEEEEEEEERMI !
Che se si venisse a sapere che esiste la fusione fredda dovrebbero mandare a casa in blocco il governo degli Stati Uniti che e` alleato con le multinazionali del petrolio, e` tutto un complotto, MA LO CAPITE O NO ? "

La folla inizia ritmicamente a battere le mani urlando:
" Grillo! Grillo! Grillo! Grillo! ..
Super Grillo ! Super Grillo ! Super Grillo ! Super Grillo ! "

Patrizia e Giuliana sono in pedi e battono le mani fino quasi a spellarsele.
Mauro e Andrea rimangono seduti ma hanno gli occhi lucidi per la commozione.

L` anziana sigonra Gina, pur osservando tutto, rimane seduta e impassibile.
Scuote leggermente la testa.
Il nipote si guarda attorno con aria sorpresa.

ATTO I SCENA IV

La folla e` in delirio.

Giuliana: " SUPERGRIIIIIIIIIIIILLO !
Sei un mito !
Dicci cosa dobbiamo fare con queste banche ladre che ci rubano i soldi! "

Andrea: " SUPERGRIIIIIIIIIIIILLO !
Sei un grande !
Dicci cosa dobbiamo fare per liberarci delle multinazionali del petrolio e per avere energia pulita ! "

Mauro: " SUPERGRIIIIIIIIIIIILLO !
Sei immeeeenso !
Dicci cosa dobbiamo fare per mandare a casa questo governo di ladri e corrotti ! "

Patrizia: " SUPERGRIIIIIIIIIIIILLO !
Sei forteeee !
Ti prego aiutaci tu !
Dicci cosa dobbiamo fare per avere il posto di lavoro sicuro e piu` diritti sul lavoro ! "

Tutta la folla insieme:
" SUPERGRIIIIIIIIIIIILLO !
MAESTROOOOOOO !
Cosa dobbiamo fare, per piacere AIUTACI TU ! "

Grillo lascia un attimo la presa sul microfono, appare un attimo perplesso, si sposta la mantellina e mette le mani leggermente in avanti come per difendersi da qualcuno.

Grillo:( con voce un pochino rauca ) " Beh! A ognuno il suo lavoro, prendiamocela con chi dovrebbe fare e non fa, io faccio il comico, non il ministro !
Non e` un comico che deve fare le cose, prendiamocela con quel ladro di Berlusconi, gli Stati Uniti, la Banca d` Italia, quel coglione di Walter Veltroni, queste multinazionali che ci stanno rovinando il mondo .. "

Dalla folla si sente un grido sempre piu` forte:
" SI ! "

Grillo: " .. con questi sceinziati MOOOOOOOORTI che oramai fanno ricerca sempre sulle stesse cose, su scoperte che sono gia` vecchie di 50 anni, che scoprono solo quello che gli conviene scoprire e non quello che serve veramente a nooooooii .. "

Dalla folla sempre piu` forte:
" SI ! "

Grillo: " .. con questi giornalisti che di giornalismo hanno solo il nome ma guai quando gli tocchi lo stipendio, che sono servi, servi di queste multinazionali e ci raccontano quello che vogliono, per questo io ho fatto un blog perche` voglio che la gente sia libeeeeera ! .. "

Nel testro ormai rimbomba l` urlo:
" SI ! "

Grillo come colto di sopresa ha un sussulto, guarda l` orologio e, come parlando tra se` e sotto voce:
" Orca miseria ho lasciato la Porsche senza il disco orario .. "

ATTO I SCENA V

Nel mezzo del frastuono e le urla di approvazione del pubblico si sente ancora la voce di Grillo urlare:
" Cosi` vi voglio, cattivi, inferociti contro questo potere maligno che ci logora ma non ci piega, contro questo traffico di informazione controllato ormai dai soliti gruppi di potere, dobbiamo spezzare queste catene .. "

Grillo si dirige lentamente " gatton-gattoni " verso l` uscita della platea mentre continua a parlare:

" .. questi ministri veeeeeeeeeeecchi che oramai sono morti ma non se ne sono ancora accorti .. "

Il pubblico erompe in un applauso scrosciante.
Si sentono voci isolate:
" Sei forte Grillo ! "
" Sei tutti noi Grillo ! "

Grillo da` un` occhiata veloce all` orologio e appare leggermente preoccupato, mormora tra se` e se`:
" Porca puttana, speriamo non sia tardi .. ", poi ad alta voce:
" grazie a tutti di essere venuti, venite ancora numerosi, continuate cosi` vi ammiro sono con voi, siete forti; "; nel contempo si avvolge il corpo con la mantellina e con un balzo felino esce di scena

Cala il sipario

Gina ed il nipote rimangono silenziosi nel frastuono generale

Gina appare come smarrita

FINE ATTO I

ATTO II SCENA I

Il teatro si sta svuotando.

Lentamente le persone stanno dirigendosi verso le uscite, si sente un senso generale di soddisfazione e una sorta di ellettricita` ancora nell` aria
Molta gente e` sorridente, come se fosse svuotata della propria energia ma soddisfatta, molte persone si battono vicendevolmente sulle spalle.
Andrea, Patrizia, Mauro, Giuliana si dirigono lentamente parlottando verso l` uscita.
U po` piu` in la`, Gina fa fatica a camminare e viene aiutata dal nipote.

Giuliana: " Grillo si` che e` un forte hai visto ?
Certo che siamo proprio degli imbecilli a farci prendere in giro cosi` dalle banche, dovremmo puntare i piedi invece siamo tutti dei cialtroni! "

Andrea: " E` proprio vero ce ne vorrebbero cento di lui, cosi` le multinazionali del petrolio non avrebbero scampo e avremmo finalmente energia pulita ! "

Mauro: " Ti immagini quanto siamo idioti ?
Per fortuna c` e` Grillo a farci capire cos` e` veramente questo governo di ladri e corrotti ! "

Patrizia: " Hai proprio ragione tu. ci fosse Grillo al governo avremmo finalmente un posto di lavoro sicuro e piu` diritti sul lavoro ! "

Mauro girandosi si accorge della vecchia Gina che sta salendo le scale per l` uscita aiutata dal nipote e si offre di aiutarla anche lui:
" Prego Signora, lasci che le dia anche io una mano per salire le scale .. "

Andrea si avvicina anch` egli all` anziana signora.
Giuliana e Patrizia si fermano ad aspettarli.

Gina: " Grazie Grazie ma c` e` gia` mio nipote .. "
La signora fa segno indicando il nipote che la stava gia` aiutando a salire le scale

Mauro sembra un po` infervorato e prosegue:
" Ha sentito Signora, ce ne fossero come il nostro Beppe, gliela faremmo vedere a quelli la`, lei cosa dice Signora ? "

La Signora Gina appare imbarazzata e abbozza un sorriso.

Mauro prosegue:
" Ha sentito cosa ha raccontato Grillo, pensi veramente a quanto siamo un po` stupidi tutti .. "
Poi improvvisamente arrossisce
" ..naturalmente non mi riferivo a lei Signora, ma siamo un po` tutti con le fette di prosciutto sugli occhi per non vedere quanto di stanno prendendo per il cu .. ehm, volevo dire quanto ci stanno prendendo in giro .. "

La Signora Gina appare imbarazzata e pare esclamare sotto voce:
" Si pero` .. "

Mauro prosegue:
" Questi bastardi, mi scusi signora, ma sono preoprio dei bastardi questi nostri governanti ladri e corrotti "

Il gruppetto e` oramai fuori dal teatro

ATTO II SCENA II

Fuori dal teatro e` notte.
Il gruppetto di Mauro e Andrea, nonche` Gina e il nipote sta camminando verso il parcheggio.
Patrizia e Giuliana sono leggermente staccate

Patrizia si avvicina ai due uomini
" Scusate, ma io e Giuliana andiamo a casa da sole questa sera, siamo stanche .. "

Senza attendere una replica e correndo leggermente raggiunge Giuliana e con lei si avvia verso il parcheggio.
Un ombra di delusione si stampa sul volto dei due uomini.

Mauro:
" Beh! Per la verita` sono stanco acnhe io meglio andare a casa.
E` stato un piacere parlare con lei Signora "

Gina a bassa voce
" Si pero` .. "

Mauro:
" Il biglietto del teatro e` un po` caro ma ne e` valsa la pena !! "

Gina a voce un po` piu` alta:
" Si` pero` volevo dire che e` facile criticare, piu` difficile e` risolvere i problemi ..
Glielo dico sempre a questo mio nipote "

L` anziana Signora indica il nipote li` vicino
Mauro e Andrea rimangono interdetti e si guardano e vicenda con imbarazzo

Gina prosegue:
" Comunisti e fascisti criticavano il sistema prima di arrivare al potere ma quando al potere ci sono arrivati loro hanno fatto molto peggio.
E anche Berlusconi criticava tutti prima di arrivare al governo, ma da quando c` e` lui le cose non vanno tanto meglio .. "

Mauro si fa scuro in volto e fa per abbozzare una risposta irata, ma la signora si allontana, sempre accompagnata dal nipote
Anche Andrea appare contrariato

ATTO II SCENA II

Mauro e Andrea rimangono soli.
Si stanno dirigendo verso il parcheggio.
Appaiono molto contrariati

Mauro:
" Ma l` hai sentita questa vecchia stronza, cosa ha detto ?
Ha paragonato il nostro Grillo a Berlusconi !! "

Andrea:
" Non fosse stato che ha quell` eta` quelle parole gliele avrei gia` cacciate in bocca a pugni "

Mauro:
" Quella e` gente da prendere a calci, te lo dico io, sono loro che ci rovinano "

Andrea:
" E anche quel coglione del nipote, sono sicuro che e` di Forza Italia, ormai li sento per la puzza quelli la`.
Stavo dando un calcio in culo a lui e lla sua nonna quella stronza, cosa crede che sia cosi` facile per Grillo fare uno spettacolo del genere ?
Con tutti i nemici che ha ! "

Mauro:
" E poi quella vecchia stronza parla tanto, perche` Grillo non va al governo, non ha ancora capito che non ce lo faranno mai arrivare Grillo al Governo ? "

Andrea:
" Ci sono troppi poteri forti contro du lui, l` industria del petrolio, l` industria del tabacco, i massoni, l` industria chimica, i fascisti, i giornalisti, i massoni, .. "

Mauro:
" Ti stai dimenticando dell` industria delle armi americana che ce l` ha a morte con Grillo perche` e` contro la guerra "

Andrea:
" Eh gia` .. "

Mauro:
" E poi quella vecchiaccia se l` e` presa con il comunismo perche` ha detto che ha fatto solo che danni ma non bisogna mischiare il comunismo che e` un` ideologia che poteva funzionare se non ci fosse stato Stalin. E` stato lui a rovinare il comunismo, altrimenti chissa`, forse poteva funzionare "

Andrea adesso appare imbarazzato.
Attende un paio di secondi poi con voce tremante:
" Beh, su questo forse.. "

Andrea appare come cercando le parole:
" Voglio dire oltre che Stalin, il comunismo ha avuto altri dittatori come Lenin, Castro, Mao Zedong, Kim Il Sung, Pol Pot, Ceaucescu, Zhivov, .. "

Tra i due cala un silenzio imbarazzante che dura qualche secondo.

Mauro parla come scrollandosi di dosso un brutto pensiero:
" Beh, non e` proprio vero, Castro e Lenin ad esempio hanno fatto anche del bene e poi tutto questo e` successo tanto tempo fa .. "

Il silenzio imbarazzante prosegue ancora per qualche secondo.

Andrea:
" MA SI !!
Ma si chi se ne frega !!
Basta che Grillo ci liberi da questo governo di deficenti, di ladri, da questi finanzieri corrotti .. "

Mauro prosegue:
".. da queste multinazionali che fanno solo i propri interessi, da questi scienziati al servizio delle multinazionali .. "

I due appaiono come se avessero ritrovato la loro armonia.

Andrea:
" GRANDE GRILLO ! "

Mauro:
" Si! E` proprio un grande ! "

I due proseguono nel parcheggio felici e rilassati battendosi reciprocamente sulle spalle

FINE ATTO II

FINE TRAGICOMMEDIA

matteo martini 22.05.05 02:17| 
 |
Rispondi al commento

Vai Beppe mi fido di te...ma non ci tradire, non farti contaminare...!!!

Marco Calvise 22.05.05 01:54| 
 |
Rispondi al commento

Il Cavaliere mette mano al suo forziere personale per occupare la carica più ambita. La presidenza della Repubblica. L'apparato televisivo e la carta stampata della potente famiglia si stanno organizzando per il grande evento mediatico. Mediaset al centro dell'operazione Berlusconi presiden e il bello della storia è che lo diventerà davvero e a quel punto io vado a vivere in spagna

umberto rossi 22.05.05 01:47| 
 |
Rispondi al commento

Grande Beppe.
Anche se essere a capo di un'organizzazione "lobbyzzata" sarà pericoloso per via di un sicuro ostruzionismo e per il fatto che di solito queste istituzioni sembrano poco influenti.
Chi non segue le regole dettate dal WTO a che pene va in contro?

Nicola Spada 22.05.05 01:05| 
 |
Rispondi al commento

Plaudo a Robert Dubois ed Andrea Tonchei che hanno espresso su questo blog un'idea che da tempo frullava anche nella mia mente, ovvero il paragone:
Grillo (Italia)><Coluche (Francia).
A tal fine invio qui di seguito il manifesto che Coluche pubblico' all'epoca della sua candidatura a Presidente della Repubblica Francese:

Avis à la population
COLUCHE CANDIDAT
J'appelle les fainéants, les crasseux, les drogués, les alcooliques, les pédés, les femmes, les parasites, les jeunes, les vieux, les artistes, les taulards, les gouines, les apprentis, les Noirs, les piétons, les Arabes, les Français, les chevelus, les fous, les travestis, les anciens communistes, les abstentionnistes convaincus, tous ceux qui ne comptent pas pour les hommes politiques à voter pour moi, à s'inscrire dans leur mairie et à colporter la nouvelle.

TOUS ENSEMBLE
POUR LEUR FOUTRE AU CUL AVEC
COLUCHE
le seul candidat
qui n'a pas de raison
de mentir.
===============================
Adesso che il buon Beppe ha terminato il suo tour, durante il meritato riposo, se ha voglia di navigare su Internet, potrà conoscere tante cose su Coluche, attraverso Google... (credo che molte cose le conosca già...).
Io ho un bel po' di libri di Coluche e su Coluche e... vivo in Francia...
Beppe, a tua disposizione...


Cordialmente
GIZ

Gigi Zazzera 22.05.05 00:44| 
 |
Rispondi al commento


INNFORMAZIONE NON FILTRATA:

http://web.tiscali.it/gicis/pentagono.htm

http://disinformazione.it/quesitiattacchil.htm

http://www.pentagonstrike.co.uk/pentagon_it.htm#Main

PER BEPPE GRILLO: UNO SPETTACOLO sull' 11 SETTEMBRE?? In effetti so di chiedere troppo....
il mondo è troppo ipocrita per sopportare una cosa simile.......


Valerio Colombo 22.05.05 00:34| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo Beppe...in comune con chi ci governa tu hai una cosa sola...forse la più triste: entrambi (tu e i governanti) dite cose messe in modo che facciano ridere...e che invece ci fanno sempre piangere.
Nei tuoi confronti è un quasi-complimento (conosci bene lo schema del tuo spettacolo)...mentre per gli altri è un invito alla rivoluzione.
Comunque complimenti...provochiamoli un pò...

Niccolò Petrilli 22.05.05 00:34| 
 |
Rispondi al commento

Sei il nostro candidato, Beppe!
Non ti fermare! Fanno finta di no, ma anche senza tv ci sono tanti che ti seguono!
Spero poterti fare prima o poi alcune domande importanti su alcuni temi, ma ora solo un:
Forza Beppe!!!

P.S. Per quel che si può fare...anche nel sito giocoso da appassionato sportivo (www.tifojuve.it) ti abbiamo linkato!

Yuri Di Gioia 22.05.05 00:22| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, è giusto e positivo quello che fai! Forza! Il coraggio non ti manca, e a te il nostro fraterno incoraggiamento con entusiasmo ed energia!!! Sicuro che hai bisogno dell’affetto di tutti noi, lo possiamo immaginare, visto che stai deturpando falsi simulacri e divinità roboanti, e noi non manchiamo in questo caloroso fraterno abbraccio!! Una bella carica di energia buona che ti aiuti ad andare avanti!! Tutti quanti abbiamo bisogno di questa ENERGIA BUONA E POSITIVA che dobbiamo cercare in primo luogo dentro noi stessi, attingendo alle radici più intime della nostra natura, a quella fonte di vita che unisce tutti gli esseri, quella più vera e incontaminata, là dove il Vero è Verità che si fa riconoscere, quella che coglie di noi il senso più elevato e svincolato da qualsiasi contaminazione ambientale e strutturale. Il BUONO e il BELLO lo conosciamo tutti; apparteniamo ad un Paese di Artisti , di Poeti , di grandi Filosofi , menti di valore e ….cuori di grandissimo spessore , impossibile che tutto questo patrimonio non sia collegato alla nostra capacità di recepirlo, di apprezzarlo, ad una ricchezza interiore nostra, eredi e fruitori di tanta Bellezza ed Armonia. Voglio sperarare che si possa trovare una soluzione, una via d'uscita a questo marasma a questo impoverimento epocale: ognuno di noi deve fare la sua parte, deve sviluppare una coscienza di appartenza ad un'umanità al limite del sopportabile e per questo e a maggior ragione deve recuperare e fare propri ed attuarli tutti quei valori di onestà ed altruismo che purtroppo sono inabissati nella più totale decadenza ed estraneità a tutto ciò che è altro da sè, recuperando quei valori di onestà e rettitudine che sembrano ormai completamente distrutti, inesistenti. I delegati politici assumono atteggiamenti preziosamente distaccati da quello che è il bene di tutti e temo che un uomo non sia credibile solo per il colore dell'etichetta che indossa è al contrario la sua credibilità suffragata dalla coerenza di ciò che fa e ottiene per il bene pubblico che delinea la qualità della sua coscienza che
da significato e sostanza ai suoi atti e lo fa agire in un modo piuttosto che in un altro e...nota bene...solo lui sa esattamente la sincerità delle sue azioni.
Ad ogni modo se un politico "lavora bene" un qualche risultato a livello sociale ci deve essere questo è indiscutibile.
Amo molto Charles Chaplin e desidero ricordarlo qui, nel tuo blog, con il suo magnifico "DISCORSO AD UN UOMO" tratto dal film "Il grande dittatore" : “Mi dispiace ma io non voglio fare l'Imperatore, non è il mio mestiere, non voglio governare e conquistare nessuno, vorrei aiutare tutti, ebrei, ariani, uomini neri e bianchi, tutti noi dovremmo aiutarci sempre, dovremmo soltanto godere della felicità del prossimo, non odiarci e disprezzarci l'un l'altro. In questo mondo c'è posto per tutti, la natura è ricca, è sufficiente per tutti noi, la vita può essere felice e magnifica, ma noi lo abbiamo dimenticato. L'avidità ha avvelenato i nostri cuori, ha precipitato il mondo nell'odio, ci ha condotti a passo d'oca a fare le cose più abbiette, abbiamo i mezzi per spaziare, ma ci siamo chiusi in noi stessi. La macchina dell'abbondanza ci ha dato povertà, la scienza ci ha trasformato in cimici, l'avidità ci ha resi duri e cattivi, pensiamo troppo e sentiamo poco. Più che macchinari ci serve umanità, più che abilità ci serve bontà e gentilezza, senza queste qualità la vita è violenza e tutto è perduto. L'aviazione e la radio hanno riavvicinato le genti, la natura stessa di queste invenzioni reclama la bontà nell' uomo, reclama la fratellanza universale, l'unione dell'umanità. Perfino ora la mia voce raggiunge milioni di persone nel mondo, milioni di uomini, donne e bambini disperati, vittime di un sistema che impone agli uomini di torturare e imprigionare gente innocente. A coloro che mi odono, io dico, non disperate! L'avidità che ci comanda è solo un male passeggero, l'amarezza di uomini che temono le vie del progresso umano. L'odio degli uomini scompare insieme ai dittatori e il potere che hanno tolto al popolo ritornerà al popolo e qualsiasi mezzo usino la libertà non può essere soppressa. Soldati! Non cedete a dei bruti uomini che vi disprezzano e vi sfruttano, che vi dicono come vivere, cosa fare, cosa dire, cosa pensare, che vi irreggimentano, vi condizionano, vi trattano come bestie. Non vi consegnate a questa gente senza un anima, uomini macchina, con macchine al posto del cervello e del cuore.
Voi non siete macchine, voi non siete bestie, siete uomini! Voi avete l'amore dell'umanità nel cuore, voi non odiate, coloro che odiano sono quelli che non hanno l'amore altrui . Soldati! Non difendete la schiavitù, ma la libertà! Ricordate nel Vangelo di S. Luca è scritto – “Il Regno di Dio è nel cuore dell' uomo” - non di un solo uomo o di un gruppo di uomini, ma di tutti gli uomini. Voi, il popolo avete la forza di creare la macchina, la forza di creare la felicità, avete la forza di fare che la vita sia bella e libera, di fare di questa vita una splendida avventura. Quindi in nome della democrazia uniamo questa forza, uniamoci tutti! Combattiamo per un mondo nuovo che sia migliore, che dia a tutti gli uomini lavoro, ai giovani un futuro, ai vecchi la sicurezza. Promettendovi queste cose dei bruti sono andati al potere, mentivano! Non hanno mantenuto quelle promesse e mai lo faranno! I dittatori forse sono liberi? Perché rendono schiavi il popolo. Allora combattiamo per mantenere quelle promesse, combattiamo per liberare il mondo, eliminando confini e barriere, eliminando l'avidità, l'odio e l'intolleranza. Combattiamo per un mondo ragionevole, un mondo in cui la scienza e il progresso diano a tutti gli uomini il benessere. Soldati, nel nome della democrazia siate tutti uniti!


luciana cecchi 22.05.05 00:22| 
 |
Rispondi al commento

Salve a tutti.
Vai Beppe, mi fido di te!

Per chi ha risposto al mio Messaggio:
Non mi interessa che beppe abbia il porche, e che mazzoli pure, mi interessa sapere una cosa!!
Se qualcuno sfrutta, uccide, sottomette, ecc.. delle persone, degli animali, ed inquina il nostro pianeta, non vi fa rabbia vedere il suo lusseggiare?
Grillo sta facendo soldi in questo modo??
Attenti alle bufale... se ti voglio del male, posso mettere in giro tutte le dicerie di questo mondo molto articolato... Ripeto, non mi interessa che ci sia gente ricca e importante, mi interessa di piu che tuttti nel mondo possano stare come noi concepiamo l'esistenza.
In che modo??
Sforzandoci di essere mogliori, tutti noi, e questo non e molto semplice per nessuno, ma..con tutto cio che sappiamo, non avete voglia di cambiare anche voi le cose? non dico tutto, ma non credete che ci siano cose che puzzano troppo??
Forse come sempre, bisogna bruciarsi per sapere che il fuco brucia??
Non invidio chi "rovina" (a mio parere) la propria esistenza (e non solo la propria) per girare in porche...ma ognuno e libero di fare cio che meglio crede...a patto che non nuocia a qualcun'altro.
Vivere è semplice, se non ti complichi la vita investendo in borsa!!!
ed uniti si possono fare cose stupende da lasciare ai nostri figli...
Anch'io vedo nero ovunque... ma non voglio perdere la speranza non dando fiducia piu a nessuno...
le cose possono cambiare..... se ci sforziamo,
e non credere ad un imminente disastro con chi sa quali conseguenze, sarebbe come tenere gli occhi sempre chiusi.
Ciao a tutti!

Maurizio Alon 22.05.05 00:14| 
 |
Rispondi al commento

Giusto mi accodo all'appello di Palazzani:

"Fuori Palazzani dal Blog"

P.S. Non ti preoccupare che un posto al Foglio o a 8 e Mezzo te lo trovano...

Alessandro Bandini 22.05.05 00:10| 
 |
Rispondi al commento

Così ho detto oggi al gruppo di discussione italia.savona.discussioni:


Non riconosco come democratico il sistema delle votazioni
(e notare bene che auspico una società democratica e nonviolenta).

Ecco perché la mia (non solo mia) proposta che resterà inascoltata nei
secoli dei secoli,
e anche lo fosse (ascoltata) subito qualche prepotente l'affosserebbe,
di fare decidere le sorti della società (vista la situazione di emergenza)
ad una commissione DI SERVIZIO (quindi non stra-pagata
come i nostri uomini di partito) composta al massimo da 10-15 persone
indiscutibilmente lontane dal peggio del mondo degli affari, e competenti
al di là di ogni dubbio e in un contesto multidisciplinare,
di arte, sociologia, urbanistica, scienze umane, politica (quella vera: da
polis).
Da cacciare (e sostituire) se inefficiente o peggiorativa, dopo al massimo (per esempio) un anno e mezzo.

Questo per iniziare a mettere le briglie a quel grande casino
che è il mondo economico e partitico e suoi adepti.

Ma ho pensato a chi potrebbe far parte di questo "staff"
per iniziare; ho pensato così a caldo:
Ceronetti (è spesso, in sordina, sulla 'Stampa'), Eco, Noam Chomsky, Grillo
Beppe, Wolfgang Sachs,
rappresentanti del "Pudel" di Bremen
(http://www.pudel.uni-bremen.de/index.html),
George McRobie, qualcuno della stoffa di Georges Duby, Giannozzo Pucci
(ci fossero ancora: Mario Fazio, Pier Paolo Pasolini, Danilo Dolci!),
Fabrizio Zani, eccetera eccetera (chissà che dimentico o non conosco)
In tutta mancanza di modestia, non disdegnerei di fare parte di questa
commissione. :)

M.S.

Marco Sicco Commentatore in marcia al V2day 22.05.05 00:09| 
 |
Rispondi al commento

Bravo ! E' giusto che tu accetti anche solo in forma di provocazione. Vorrei che tu sentissi davvero il bene che ti vuole la gente che ti segue sul blog,negli spettacoli e nella vita quotidiana. Hai la forza della gente con te,quindi non avere paura quando qualcuno inevitabilmente ti sputtanerà con qualche presunto scheletro nell'armadio... Noi tutti sappiamo come sei e continueremo a sostenerti aiutandoti a diffondere "il verbo". Ciao e un abbraccio.
P.S. Lo so che l'ultimo che ci ha provato lo hanno crocifisso,ma non può sempre piovere,perbacco...

Leonardo Ferretti 21.05.05 23:58| 
 |
Rispondi al commento

Per Bruno Panetta

Se ri-leggi bene l'info di Beppe...a fondo pagina noterai la frase:

"Accetto volentieri, come provocazione, la candidatura, anche per ringraziare tutti coloro che mi hanno seguito in questa splendida tournèe e che mi leggono e che mi scrivono sul blog".

E' come se qualcuno al bar mi dicesse per scherzo "Ti facciamo Presidente della Repubblica"...è ovvio che sò che non mi posso nominare da solo...ed è ovvio che le iscrizioni sono già chiuse :)

Simone Silenzi 21.05.05 23:48| 
 |
Rispondi al commento

PS:quasi dimenticavo!!!
Visto che c'e' un referendum sulla clonazione terapeutica ed e' una cosa piuttosto importante, sarebbe carino da parte del Grilletto (inteso come parte fondamentale di un'arma contro il torpore delle menti italiane) farci pervenre il suo pensiero in merito...
grazie.

enrico bosco Commentatore in marcia al V2day 21.05.05 23:43| 
 |
Rispondi al commento

Su questo blog sta' succedendo quello che speravo.
Grazie anche all'anonimato appaiono notizie mai sentite prima che,se verificate e comprovate, aprono scenari a dir poco incredibili su come veniamo usati senza alcun ritegno da chi e' al potere.
Usati noi e il nostro splendido pianeta, perche' e' bene ricordare sempre a tutti che l'aria la respiriamo ovunque, l'acqua e' necessaria a tutti e cosi' via...c'e' chi pero' devasta foreste, inquina oceani interi per il proprio tornaconto e del patrimonio dell'umanita' intera se ne frega altamente.

enrico bosco Commentatore in marcia al V2day 21.05.05 23:39| 
 |
Rispondi al commento

alcune informazioni sull'alimentazione

http://disinformazione.it/crudoefermentato.htm

http://disinformazione.it/additivi.htm

http://disinformazione.it/margarina.htm

http://disinformazione.it/paginalimentazione.htm

http://www.laleva.cc/alimenti/ogm_allergie.html

http://www.laleva.cc/alimenti/alimenti.html

ciao
buona domenica
ciao

Igor Scicchitano 21.05.05 23:29| 
 |
Rispondi al commento

Un consiglio al moderatore del blog:
oltre ai messaggi con nomi falsi od incompleti sarebbe intelligente e saggio censurare chi invia solo insulti. Sono davvero stanco di questi minus habens che sanno solo dare sfoggio di violenza verbale e microcefalia cronica.
Grazie.

Riccardo Palazzani 21.05.05 23:29| 
 |
Rispondi al commento

Solo tu Grillo dai speranza, rispetto e orgoglio.

vito liberto Commentatore in marcia al V2day 21.05.05 23:27| 
 |
Rispondi al commento

http://www.pentagonstrike.co.uk/pentagon_it.htm#Main

si può trovare anche su disinformazione.it è davvero agghiacciante.........

Valerio Colombo 21.05.05 23:20| 
 |
Rispondi al commento

Ma dove vive Grillo?

1. I candidati per il posto di Direttore Generale della WTO vengono nominati dai governi, non si candidano da soli.

2. In ogni caso, la data finale per le nomine era il 31 dicembre 2004.

3. Attualmente e' rimasto un solo candidato, il francese Pascal Lamy.

Sei sicuro di vivere sulla Terra, caro Grillo?
Cordialita',

Bruno Panetta
bpanetta@gmail.com

Bruno Panetta 21.05.05 23:18| 
 |
Rispondi al commento

Scusate se sono fuoridiscorso ma volevo postare questo link molto istruttivo!

http://www.pentagonstrike.co.uk/pentagon_it.htm#Main

Luca Gianantoni 21.05.05 23:17| 
 |
Rispondi al commento

IL SISTEMA DI BUSH E SUCCUBI NON AVRA PACE FINO A CHE NON DIRA' LA VERITA'....POSSONO FAR FUORI UN "ERETICO" 2 O 3, MA NON "MILLE ERETICI" PER DEFINIZIONE ESSENDO SEMPRE D + NON POSSONO ESSERE DEFINITI ERETICI.....W BEPPE GRILLO!!!!

Valerio Colombo 21.05.05 23:14| 
 |
Rispondi al commento

Bravo! Sei L'unico (lo dice anche Mina)
Sil

Stefania Asplanato 21.05.05 23:12| 
 |
Rispondi al commento

io sono con te Beppe!!!!

Luca Gianantoni 21.05.05 23:05| 
 |
Rispondi al commento

Beppeparlante,

impavido Hidalgo!

Vamonos!

Andiamo ad errar nella selva oscura,valoroso cavaliere!

Noi della nobilissima famiglia degli erranti,siamo al tuo fianco.

Le nostre Signore pure!


4.2 McPS de la Sihl

fortucasile

fortunato casile 21.05.05 23:04| 
 |
Rispondi al commento

sui cibi biologici:

nel confronto con frutta e verdura cosidetta "normale" hanno un contenuto i vitamine e altri microelementi molto piu elevato

non ingerisci sostanze chimiche

i terreni non subiscono avvelenamento

cosi le acque

Se verdura e frutta non vanno mai a male o non germogliano e brutto segno :-) le cose vanno a male perche i batteri se le mangiano, se non vanno a male vuol dire che ai batteri fa schifo :-) no probabilmente sono stati irradiati e contengono veramente anche pochi micro-nutrimenti (vitamine, enzimi...)

CURIOSITA

La margarina non va mai a male, e fatti di grassi vegetali che in natura esistono allo stato liquido, percui si idrogenizzano cioe si attacca una molecola di idrogeno ma i batteri non lo riconoscono come alimento...

mmmmmmmm come digeriamo noi, grazie alla flora BATTERICA....
state attenti a tutti i grassi parlzialmente idrogenati.... in svizzera é obbligatorio segnalarli non so in Italia

ciao

Igor Scicchitano 21.05.05 22:53| 
 |
Rispondi al commento

Beppe,anch'io ti faccio i complimenti per la scelta come provocazione...basta che non ti dimentichi di noi! Sono dalla tua parte,quindi conta pure su di me per qualsiasi iniziativa...
Grazie a Pascucci per l'informazione e bravo Canel per l'idea.
Beppe tvb ciao

Betty Viola 21.05.05 22:38| 
 |
Rispondi al commento

A MIO AVVISO BISOGNA PROMUOVERE I CIBI BIOLGICI...
FRUTTA E VERDUARA FANNO BENE...MA QUELLE DEL SUPERMERCATO CHE SUBISCONO TRATTAMENTI CHIMICI E DISERBANTI FANNO BENE FINO A UN CERTO PUNTO(FANNO MALE!)PER NON PARLARE DEGLI OGM...L'UOMO E' UN ORGAMISMO NATURALE..E LA SUA ALIMENTAZIONE DEVE ESSERE NATURALE SECONDO ME..CI SONO GIA' MOLTE AZIENDE CHE PRODUCONO CIBI BIOLICI NATURALI CONFEZIONATI AD ESEMPIO...PERCHE' NON POTREBBERO ESSERE TUTTE COSI???
.......BEPPE ,SPERO CHE IN UNO DEI TUOI SPETTACOLI TRATTERAI APPRONDITATEMENTE LA QUESTIONE DEI CIBI BIOLOGICI E NON (PROBABILMENTE LO AVRAI GIA' FATTO,NON LO SO)

Valerio Colombo 21.05.05 22:38| 
 |
Rispondi al commento

Ma è vero che il WTO ha impedito all'India di vendere i farmaci anti AIDS in Africa a 1 dollaro ?

Marco Perrone 21.05.05 22:37| 
 |
Rispondi al commento

ciao.....
purtroppo per senso comune e "usi e costumi".....basta aver la cravatta per essere una brava persona.......(berlusconi insegna)
non ci arrenderemo mai.......
www.fotolog.net/zednek_zemanz

werther banfi 21.05.05 22:36| 
 |
Rispondi al commento

sull'attacco al pentagono riposto un link interessante:

http://www.pentagonstrike.co.uk/pentagon_it.htm#Main

ciao a tutti
Igor

Igor Scicchitano 21.05.05 22:32| 
 |
Rispondi al commento

non farti spaventare Beppe.
anche una provocazione puo' sensibilizzare molti animi

massimo madeddu 21.05.05 22:30| 
 |
Rispondi al commento

sugli OGM:

a parte che ce gente che é morta per reazioni allergiche a certi OGM...
é vero che si muore anche per reazioni allergiche alle noccioline.

Il problema, come con tutte le tecnologie, non é neanche la tecnologia in se ma come la applichiamo.

posso anche pensare che se aggiungi della vitamina D per aiutare le persone malnutrite sia anche utile, mi sorge un dubbio "non ve ne mai fregato niente delle persone malnutrite..."

ma che usiamo gli OGM a fare:

bombardarli di pesticidi tanto so resistenti.

esiste gia un abuso sconsiderato dei pesticidi se usiamo gli OGM per creare piante su cui possiamo sparare ancora piu pesticidi é un controsenso visto che per Kyoto dovremmo gia ridurli drasticamente perche hanno avvelento le acque e impoverito i terreni.

la rabbia che poi alla fine conosceremmo anche i metodi per concimare e proteggere le piante senza schifezze, basterebbe solo un po d'impegno...

si vogliono vendere semi che non si riproducono constringendo cosi i contadini a non poter diventare indipendenti con tutto il pacco fertilizanti pesticidi appresso.


sulla benzina.

facciamo la sforzo di aggiungere al costo della benzina

- i costi delle guerre (che paga il contribuente con le tasse)

- i costi degli attentati terroristici (che pagano tutti i cittadini con peggioramento dell'economia )

- i costi dell'inquinamento (che paga il cittadino attraverso la sanita)

- i costi dei distastri ambientali (che si paga il cittadino sfigato dei paesi colpiti)

ciao
Igor

Igor Scicchitano 21.05.05 22:30| 
 |
Rispondi al commento

STA DI FATTO CHE AL MOMENTO E' GOVERNATO DA GENTE CHE NON SFAROSICE LA GENTE COMUNE E I CETI MEDIO BASSI...QUINDI BEN VENGA UNO COME BEPPE...MA TUO FORSE SEI UNO CHE HA TUTTO PRONTO YANG?NELLA VITA...CHIEDO???? W BEPPE GRILLO!!!!

Valerio Colombo 21.05.05 22:25| 
 |
Rispondi al commento

> Se chi governa il commercio mondiale ha creato una situazione dai risvolti tragici e comici, allora anche un comico può portare il suo contributo.

Grillo! PSSST! Scusa! Ecco!

Una domanda: chi ti ha detto che il commercio mondiale dev'essere "governato" da qualcuno? La fatina buona del socialismo? Lo spirito di Gaia La Madre Terra invocato da Annan e Strong?

Pensi che siamo tutti fessi?

Yang Chenping 21.05.05 22:21| 
 |
Rispondi al commento

"C'E' UNA RETORICA SECONDO CUI OPPORSI ALLA GLOBALIZZAZIONE SIGNIFICA STARE CON I TERRORISTI: ANCHE L'11 SETTEMBRE E' SERVITO A CONSOLIDARLA"

"..sempre dalla voce di Vandana Shiva.."

"Come sappiamo e per chi ancora non si è informato a fondo l'11 settembre è stata tutta una messa in scena per creare questo fantomatico terrorismo da combattere."

GRAZIE PISANO' INFATTI SE SI TRATTA DI CONTRASTARE QUESTO SISTEMA IO STO COI "TERRORISTI" (O MEGLIO I RESISTENTI) ....(PER CARITA' ANTICIPO I MORALISTI SUCCUBI DEL SISTEMA CHE MI DARANNO DEL TERRORISTA) SONO CONTRO OGNI ATTO SANGUINARIO ANTIPACIFICO MA ANCHE CONBTRO GLI ESPORTATORI DI "DEMOCRAZIA" CHE IN REALTA' SONO AL LIVELLO DEI DITTATORI COME SADDAM,TORTURE,MORTI ECC ECC)
PER QUANTO RIGUARDA L'11 SETTEMBRE C'è TANTO DA DIRE..AD ESEMPI SE ANDATE SUL SITO WWW.DISINFORMAZIONE.IT C'è UN DOCUMENTO SUL FINTO BOING FINITO SUL PENTAGONO L'11 SETTEMBRE...W GRILLO!!!!

Valerio Colombo 21.05.05 22:16| 
 |
Rispondi al commento

Tutta la gente di spettacolo che come Beppe Grillo non ci stà a questa manipolazione mediatica, faccia un passo avanti , si rimbocchi le maniche e si faccia sentire...
per quanto mi riguarda, io che non sono uomo di spettacolo, se posso essere in qualche modo d'aiuto, sono pronto...

Carlo Meneghini 21.05.05 22:12| 
 |
Rispondi al commento

>Perché qualche organismo ha stabilito così. Come >tutte le rogole possono essere cambiate. Non mi >sembra un gran dramma, tanto più che gli OGM non >è ancora stato comprovato che siano tossici, >anzi.

anzi cosa ?
è stato comprovato che non sono tossici ?
oppure sono migliori ?
puoi indicare una fonte x comprovare tu quello che affermi ?
e poi anche se non fossero tossici non mi sembra un'informazione da trascurare...
a te forse non interessa ma se permetti io voglio sapere quello che mangio.
ci vuole trasparenza caro palazzani

>Perché il costo di manodopera+trasporto dal >vietnam del basilico è inferiore al costo della >manodopera+trasporto da Genova. Oppure il >basilico genovese è più rinomato di quello >vietnoamita o semplicemente se ne produce molto >meno e non basta per tutti, per cui il prezzo >sale.

secondo te è una cosa normale ?
palazzani vieni proprio da un altro pianeta....viridiano3 appunto !!


>Per lo stesso motivo del basilico.

vedi sopra.


>I barile di petrolio fa circa 45 dollari (36 >euro). 1 barile = 159 litri. Prezzo al >litro:0,22 euro.
>Non so te ma io l'acqua in bottiglia normalmente >la pago 16 centesimi per 1,5 lt. Quindi circa 10 >centesimi al litro.

io bevo acqua di rubinetto e quindi non conosco i prezzi dei supermercati, ma la tua non credo sia un'acqua di marca.
qui a roma in centro MEZZO litro in un bar può arrivare a costare più di un euro quindi + della benzina !! ....fortuna che ci sono un sacco di nasoni (fontanelle) :)

saluti al blog

guido tersilli 21.05.05 22:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,
continua così, fino a quando ti sarà possibile, perchè la verità non piace mai i potenti, che per reggersi e prosperare vivono sulle menzogne.

Renzo Montagnoli 21.05.05 22:03| 
 |
Rispondi al commento

un sentito elogio sempre al mitico Beppe..

Stiamo molto attenti agli americani, ma soprattutto a chi li governa...:

"C'E' UNA RETORICA SECONDO CUI OPPORSI ALLA GLOBALIZZAZIONE SIGNIFICA STARE CON I TERRORISTI: ANCHE L'11 SETTEMBRE E' SERVITO A CONSOLIDARLA"

..sempre dalla voce di Vandana Shiva..

Come sappiamo e per chi ancora non si è informato a fondo l'11 settembre è stata tutta una messa in scena per creare questo fantomatico terrorismo da combattere..

rosario pisanò 21.05.05 22:02| 
 |
Rispondi al commento

palazzani, scendi dall'astronave, il post di Grillo non e' un quiz, e' per far capire l'assurdità di certe situazioni.
E se hai sete, prova a comprarla in un bar, l'acqua, poi fai due conti...

patrick mcgoohan 21.05.05 21:59| 
 |
Rispondi al commento

Si parla tanto delle opportunità offerte dal mercato cinese. Effettivamente esistono, ma a me pare che l'unico risultato sia di perdere posti di lavoro qui in Italia per produrre a costi bassissimi in oriente. Il problema non è solo che si perdono posti di lavoro (sembra anche il mio, dato che sono in cassa integrazione alcuni giorni alla settimana), ma che i prezzi di questi prodotti non riflettano il basso costo del lavoro, sicchè i padroni guadagnano ancora di più! Quesito al quale mi piacerebbe una risposta: Se si delocalizza di tutto, alla fine con una Italia di disoccupati, chi acquisterà i prodotti cinesi?

camillo grizzuti 21.05.05 21:53| 
 |
Rispondi al commento

ORMAI E' INIZIATO IL CONTO ALLA ROVESCIA PER QUESTO SISTEMA....LA GENTE DOVREBBE ESSERE CRITICA COME BEPPE....PORSI DELLE DOMANDE.....E' PROPRIO LA GENTE COSI CHE PORTA IL CAMBIAMENTO..BASTA PENSARE AGLI ODIATI ERETICI DEL MEDIOEVO....SONO STATI SACRIFICATI E PERSEGUITATI IN NOME DELLLA VERITA'....SOLITO ESEMPIO TERRA PIATTA,TERRA SFERICA
ECC...QUESTA SOCIETA' HA SEMPRE DATO LA PRECEDENZA AL MAX GUADAGNO ECONOMICO...LE TECNOLOGIE PER IL MASSIMO BENESSERE DEL POPOLO ESISTONO DA ANNI...MA SONO SEMPRE STATE INSABBIETE E NON SONO MAI STATE FINANZIATE.....SONO I GIOVANI DI OGGI CHE DEVONO MOBILITARSI SE SI VUOLE AVERE UN FUTURO! W BEPPE GRILLO!!!!!

Valerio Colombo 21.05.05 21:45| 
 |
Rispondi al commento

Congratulazioni, Beppe.

Alfio Brambilla 21.05.05 21:36| 
 |
Rispondi al commento

sono contentissimo forza beppe non ci deludere sei GRANDE!!!!

vergani alberto 21.05.05 21:35| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
sono molto contenta che continuerai a fare (bene!)il tuo lavoro di comico...così potrai svegliare ancora un po' le nostre coscienze assopite!
Ti ( e ci) poni delle domande alle quali c'è un'unica risposta: possono succedere tutte queste cose perchè non le sappiamo, perchè nessuno ce le dice, perchè preferiscono che non le conosciamo così possono tranquillamente continuare a fare quello che già stanno facendo, cioè... il loro comodo!
Io, sinceramente, non so se il pesto fatto con il basilico vietnamita è più o meno buono di quello fatto con il basilico di Pra (...a parte che io sono genovese e quindi stento a credere che in Vietnam ci siano le stesse condizioni climatiche della riviera ligure;pensa un po' che siccome mia suocera ha una casa nelle Marche abbiamo provato a seminare lì il basilico e viene sù con il sapore di menta...pensa te in Vietnam!!!!), ma comunque il problema non è questo;il problema è che io VOGLIO SAPERE CHE IL PESTO FATTO DA QUELLA TALE DITTA E' FATTO CON BASILICO VIETANAMITA E, SOPRATTUTTO, VOGLIO ESSERE LIBERO DI SCEGLIERE SE COMPRARLO OPPURE NO!!!!Lo stesso dicasi per la polenta fatta con il mais argentino e per i cibi che contengono OGM; anche se la quantità è minima LO VOGLIO SAPERE UGUALMENTE!!!!
Perciò continua pure a fare il tuo lavoro e facci sapere tutto quello che "scopri" e, se hai bisogno di noi, faccelo sapere che siamo tutti pronti ad aiutarti......
Rita

Rita Porrega 21.05.05 21:35| 
 |
Rispondi al commento

Perchè sto mondo fa così schifo?

Perchè c'è pieno di Palazzani

Alessandro Bandini 21.05.05 21:33| 
 |
Rispondi al commento

UN INVITO A SEGUIRTA BOLOG E SITI COME QUELLO DI BEPPE GRILLO...LA TV COSI COME OGGI PER ME MERITA DI ESSERE SNOBBATA....NON C'E' CULTURA,NE INFORMAZIONE CORRETTA...PER ME MEDIASET E LA RAI DI OGGI PUO' ANCHE FALLIRE...LUNGA VITA AL BLOG DI GRILLO E AGLI ALTRI SITI!!! W GRILLO!!!!!!

Valerio Colombo 21.05.05 21:32| 
 |
Rispondi al commento

PURTROPPO CARO BEPPE GRILLO LA GENTE GIUSTA NON VIENE MAI ELETTA IN RUOLI DI POTERE...QUSTO MONDO E' PERVERSO...SI SA....VOGLIONO SOLO GENTE CHE SERVE A FAR RICCHEZZA A SCAPITO DEI + POVERI E DELL'AMBIENTE..E' QUESTA LA VERITA'..CMQ PRIMA O POI QSTA EPOCA DI CORRUZIONE E MALVAGITA' FINIRA...W BEPPE GRILLO!!!! HAI FATTO BENE AD ACCETARE LA CANDIDATURA..PER ME IL TUO BLOG MERITA MIGLIA DI CLIK..I REALITY SHOW A PANE ED ACQUA!

Valerio Colombo 21.05.05 21:26| 
 |
Rispondi al commento

Evvvvvaaaaaaaaaaaaaaaaiiiiiiiiiiii...dacci dentro Beppe!!!

Matteo Salvia 21.05.05 21:21| 
 |
Rispondi al commento

Sono davvero contento che hai accettato la canditatura alla direzione generale della WTO. Magari questa può essere una provocazione, ma alcune volte è proprio dalle provocazioni che nascono delle situazioni che possono portare dei cambiamenti improvvisi nel modo di concepire la realtà delle cose. Sicuramente mai come ora la politica e l'economia hanno bisogno di un cambiamento reale sia nella forma sia nei contenuti. Per quel che mi riguarda tu potresti essere l'inizio di qualcosa di veramente nuovo. E poi se venissi eletto, almeno per una volta quando si sentirà un tuo commento alla televisione ( in cui ti dovranno per forza far rientrare...)si potrà ridere e riflettere allo stesso tempo. In bocca al lupo!

Massimiliano

Massimiliano Bellocchi 21.05.05 21:21| 
 |
Rispondi al commento

- perché dobbiamo mangiare cibi contaminati da organismi modificati geneticamente senza avere il diritto di saperlo, se la contaminazione è meno dello 0,9%?

Perché qualche organismo ha stabilito così. Come tutte le rogole possono essere cambiate. Non mi sembra un gran dramma, tanto più che gli OGM non è ancora stato comprovato che siano tossici, anzi.


- perché a Genova costa meno fare il pesto con il basilico del Vietnam che con quello ligure?

Perché il costo di manodopera+trasporto dal vietnam del basilico è inferiore al costo della manodopera+trasporto da Genova. Oppure il basilico genovese è più rinomato di quello vietnoamita o semplicemente se ne produce molto meno e non basta per tutti, per cui il prezzo sale.

- perché nel bergamasco la polenta si fa con il mais argentino, ma nessuno ce lo dice?

Per lo stesso motivo del basilico.

- come mai un litro di petrolio costa la metà di un litro di acqua minerale?

I barile di petrolio fa circa 45 dollari (36 euro). 1 barile = 159 litri. Prezzo al litro:0,22 euro.
Non so te ma io l'acqua in bottiglia normalmente la pago 16 centesimi per 1,5 lt. Quindi circa 10 centesimi al litro.

Riccardo Palazzani 21.05.05 21:20| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Beppe per cercare di aprirci gli occhi, che altri ci fanno tenere ben chiusi,soprattutto per il futuro dei nostri figli.

Guidali Roberto 21.05.05 21:19| 
 |
Rispondi al commento

CONFALONIERI,MENTANA,VESPA ecc NON AVRANNO FUTURO!!!...SMIDOLLATI SUCCUBI DI UN SISTEMA CHE FAVORISCE SOLO I VIP E I RICCHI....W BEPPE GRILLO....!!! QUESTA SOCIETA' NON SA COSA SIA
L'INFORMAZIONE...E' SCANDALOSO CHE CI SIA SOLO UNA PERSONA DI SPETTACOLO COME BEPPE GRILLO CONTRO QUESTO SISTEMA PERVERSO....TUTTI I VIP DOVREBBERO ESSERO COME BEPPE GRILLO....!!!!!!

Valerio Colombo 21.05.05 21:18| 
 |
Rispondi al commento

BRAVO BEPPE GRANDE,NEL TUO PICCOLO STAI CERCANDO DI RISVEGLIARE UN PO QUESTA SOCIETA' ADDORMENTATA...CONTINUA COSI CON UMILTA' E COMICITA'
NELLO STESSO TEMPO...C'E TANTA GENTE CHE CON SEMPLICITA' COME TE FAREBBE FUNZIONARE MILLE VOLTE MEGLI QUESTA SOCIETA'PERVERSA.....W BEPPE GRILLO E TUTTI QUELLI COME LUI...UN PO CONTRO CORRENTE OGGI BISOGNA ESSERE PER PORTARE LA VERITA'...QUESTA E' UNA SOCIETA' ARROGANTE....LA GENTE D COSCENZA SA CHE BASTEREBBE POCO...PER FAR SI CHE TUTTA LA GENTE SULLA TERRA STAREBBE BENE..LA CABALA "OCCULTA" COL TEMPO CROLLERA'......BELLO IL TUO DISCORSO A INFORMAZIONE SULLE RIGHE....CI VUOLE ETICA! CONFALONIERI E MENTANA NON SANNO COSA SIA...W BEPPE GRILLO!!!

Valerio Colombo 21.05.05 21:14| 
 |
Rispondi al commento

Grillo mi sembrerebbe sprecato in un ruolo da specialista, molto più adatto ad essere "faro" del generale malcontento...avevo pensato che per provare a dare concretezza a questo blog forse non sarebbe una cattiva idea se Grillo con i suoi post lanciasse delle direttive-orientamenti, per esempio che domani tutti tengano spenta la TV, oppure che per una settimana nessuno acquisti il tal prodotto, chissà se le lancette delle statistiche o dell'auditel ne ricevebbero un segno? Sarebbe anche un tentativo per provare a contarci, magari non siamo in tanti o forse di più di quel che si possa prevedere...la sola coscienza se non converge in qualche iniziativa rischia di essere solo frustrante...la mia è un'idea e tentar non nuoce...il forum proposto mi sembra solo un'inutile aggiunta di parole...

Sergio Canel 21.05.05 21:08| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Pascucci, vado ad informarmi subito...

Vai Beppe, come avrai capito siamo tutti con te, però...attento al Lupo!

Mario Scafroglia 21.05.05 21:05| 
 |
Rispondi al commento

Beppe vorrei un tuo parere anche sul "signoraggio" di cui spesso parla il sig. Sandro Pascucci nel tuo blog. Facci un favore, informati e dicci cosa ne pensi. Grazie di cuore.

Dino Lupo 21.05.05 20:59| 
 |
Rispondi al commento

Salve,
vorrei ricevere informazioni più dettagliate sul
tema "energia pulita" in particolar modo sulla possibilità di creare impresa in questo settore.
Ad esempio un progetto cooperativistico in tale ambito è plausibile?
Grazie
PS. : mi sembra così stimolante questo blog a fare bene che se solo ripenso a quando ero bambino alla gioia di vedere Beppe in TV per ridere ed ora di leggere Beppe per ragionare !
Non mollare mai!

Giuseppe Bruzzaniti 21.05.05 20:58| 
 |
Rispondi al commento

Avete presente un frullato di pensieri?
Ho perso le elezioni della mia cittadina(la mia lista ha comunque vinto);dove sono stato amministratore pubblico con vari ruoli come assessore e delegato in vari consorzi.
Questo da quando avevo 24 anni.
Ho creduto di poter cambiare le cose dall'interno e qualcosa si è fatto...(non da solo).
Ho iniziato come lista civica,cresciuto poi nel centro destra.
Eppure ho visto verità in tutti e due gli scranni(schieramenti)e tante parole da dividere il Mar Rosso.
Oggi non riesco a vedere solo l'azienda che sposta l'attività in altro luogo(estero)ma vedo anche che senza profitto la stessa potrebbe chiudere i battenti perchè la concorrenza e piu' forte...vorrei riuscire a salvare capra e cavoli.
Legge di libero mercato?
Eppure quelle madri e padri e amici e Giacomo, Pino ed il Beppe che sono agli stampi dove vanno?
Ma la direzione deve garantire la sopravvivenza anche del resto dell'azienda...allora? minor tasse? agevolazioni fiscali sui dipendenti?
Ma non sono qui per fare la morale a qualcuno se non a me stesso.
Non riesco piu' a valutare, guardare obbiettivamente...vedo i problemi suddividersi e non riesco ad essere di parte...già pero' così si diviene immobilisti!!!
Ho vissuto come figlio di artigiani da: studente, monitore,barman, accompagnatore scolastico procacciatore d'affari, amministratore pubblico ed infine imprenditore di me stesso...così se sbaglio so con chi prendermela.
Sono stato fortunato...è non vuole essere una frase ironica.
Gli operai dei mie genitori si sono comprati una casa, mia madre vive in affitto con mia nonna.Ma non ci sono colpe, solo responsabilità.Le cose sono andate male e l'attività famigliare ha avuto un drastico calo.I dipendenti sono persone valide e di cui ho un gran rispetto anche per come hanno affrontato gli anni di crisi.
Ho trovato il sito per caso...non so ste lo sto usando nella maniera propria.
Lavoro in una grande società con un contratto che di fatto mi fa imprenditore...guadagno bene e, dico, bene. Unico rischio che l'anno prossimo non mi rinnovino il mandato e allora mi rinnovo..come ho già fatto altre volte
Tutto questo panegirico per dire che se ci sedesse a un tavolo con le foto dei propri famigliari da un lato e dall'altro magari scambiandosele come figurine alle elementari, forse alcune trattative andrebbero meglio.
Non guardando solo interessi da un lato o dall'altro e se la politica fosee seria e per la gente non per alcuni...di dx o sx che siano.
Auguro a tutti un buon w-end e grazie per lo spazio

maurizio di gioia 21.05.05 20:56| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,

mi sono letto tutti i commenti che precedono il mio, e caspita....mi sono commosso per te !!!

Ma ti rendi conto di quanto ti siamo vicino, di come ti ammiriamo...

Riguardo al WTO o qualsiasi cosa tu voglia fare, ti rinnovo, come molti altri, la mia completa disponibilità a lavorare insieme a te per qualunque causa. Decidi tu la priorità !

Mi è piaciuta molto la storia del comico francese raccontata da Robert Dubois,e per questo ripropongo il suo post ( sperando gli faccia piacere): "Caro Beppe, hai mai sentito parlare di Coluche? Per chi non lo sapesse é stato il più amato comico francese che la Francia abbia mai avuto (ed era pure di origine italiana: "Colucci" era infatti il suo vero cognome). Come te, Beppe, faceva ridere amaro e la sua satira era spesso un manifesto di denuncia sociale. Una volta, così, per pura provocazione decise di candidarsi alla Presidenza della Repubblica Francese (elezione diretta) contro Mitterand ed in concorrenza,se non ricordo male con Chirac. Ad un certo punto cedette alle pressioni e alla paura di ciò che si stava verificando: i sondaggi lo davano vincente o di poco sotto, e si ritirò. Tempo dopo un tragico incidente in moto lo portò via e la Francia intera ancora lo piange.
Che c'entra tutto ciò con il WTO? Niente, però prudenza con le moto eh Beppe!"

Io sono con te

Con affetto e stima

Andrea

Andrea Tonchei 21.05.05 20:47| 
 |
Rispondi al commento

Perché il Conto Energia è importante?

Il "Conto Energia" fissa una tariffa di acquisto dell'energia elettrica. Tutti i cittadini interessati o le imprese possono installare pannelli fotovoltaici sulla propria abitazione o sui terreni al fine di produrre energia elettrica da rivendere alle società elettriche in cambio di una tariffa incentivata (cd "Conto Energia").

I vantaggi economici e sociali del Conto Energia sono evidenti:

1. Fabbisogno energetico nazionale. crescita della produzione di energia elettrica dalle energie rinnovabili (solare) con conseguente miglioramento dell'autosufficienza energetica nazionale;

2. Occupazione nel settore delle rinnovabili. La crescita dell'occupazione nel settore delle energie rinnovabili distribuita sul territorio nazionale (es. operai e personale impiegato per l'installazione dei pannelli e la loro manutenzione da parte delle imprese private, lavoro edile per la realizzazione degli impianti ecc.).

3. Ogni famiglia o impresa potrà ottenere un reddito producendo energia mediante pannelli solari installati sui propri terreni o sulle superfici degli edifici.

4. La crescita nelle vendite dei pannelli solari consentirà la riduzione del prezzo di acquisto dei pannelli solari FV grazie alle economie di scala. A vantaggio di ogni consumatore.

5. Minore inquinamento. L'energia elettrica prodotta dalle energie solari non produce inquinamento da CO2 (effetto serra) o polveri sottili. Favorisce pertanto il raggiungimento degli obiettivi di Kyoto.

6. Maggiore redditività di impresa. Le aziende agricole potranno beneficiare di un'ulteriore forma di redditività investendo nella produzione di energia elettrica tramite il solare o mettendo a disposizione i terreni incolti o gli spazi non utilizzati alle società interessate ad installarvi pannelli solari. Le tariffe di acquisto garantite per venti anni daranno certezza agli investimenti e favoriranno l'accesso delle imprese ai finanziamenti.

7. Produzione di energia distribuita. La produzione di energia elettrica dal solare favorisce le piccole e medie imprese in ogni regione italiana (nord, centro, sud). Particolarmente favorito il sud per la maggiore esposizione solare e l'ampia disponibilità di terreni incolti o aridi.

La presenza del "conto energia" è fondamentale per l'ottenimento di questi risultati. Per questi motivi si chiede al Governo di emanare al più presto il decreto di attuazione del D.lgsl 387/2003 per fissare le tariffe del "conto energia" e le modalità di regolamentazione.

mauro migli Commentatore in marcia al V2day 21.05.05 20:36| 
 |
Rispondi al commento

Beppe Grillo for president!!!

Leonardo D'Ambrosi 21.05.05 20:35| 
 |
Rispondi al commento

COMUNICATO STAMPA
PETIZIONE ENERGIA SOLARE

In Germania sono installati oltre 600MW di pannelli solari fotovoltaici, l'equivalente di una centrale nucleare. In Italia soltanto 5 MW. La causa di questo paradosso è di natura normativa. In Germania ogni impresa e cittadino ottiene in cambio dell'energia prodotta dai pannelli solari una tariffa d'acquisto elevata, garantita per 20 anni. Anche in Italia il Dlgs 387 del 2003 ha istituito un sistema simile detto "Conto Energia" cui doveva seguire entro un anno la determinazione delle tariffe tramite decreto di attuazione... mai realizzato.

E’ stata avviata dal 27 aprile 2005 una petizione online per chiedere al governo l’emanazione dei decreti di attuazione indispensabili per rendere operativo il conto energia. In pochi giorni oltre 3.000 persone l’hanno sottoscritta online e molti siti web e associazioni hanno mostrato una spontanea volontà di sostenere l’iniziativa.

L’associazione ecologista NIM per lo sviluppo sostenibile nel meridione cura l’iniziativa condividendo l’obiettivo comune con tutte le altre associazioni vicine alla petizione. Ci poniamo l’obiettivo di raggiungere entro il 30 settembre 2005 almeno 50.000 sottoscrizioni online da consegnare al Ministero delle Attività Produttive e al Ministero dell’Ambiente per mostrare l’evidente interesse dei cittadini nei confronti dell’energia solare e la consapevolezza diffusa del ritardo di attuazione del “conto energia”. Nel caso in cui il conto energia venga reso operativo da parte dei ministeri competenti prima del 30 settembre 2005, sarà cura dell’associazione interrompere la petizione online e dare comunicazione a tutti i firmatari della nascita del conto energia.

10 maggio 2005

Andrea Minini
Vicepres.associazione NIM
Marconia (MT)
www.nimer.it
per info e contatti: info@nimer.it

grazie Beppe!
Mauro

mauro migli Commentatore in marcia al V2day 21.05.05 20:35| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe inutile dilungarmi nell'elogio in quello che fai, però mi sento di dirti che ti seguo dai tempi di te la dò io l'america ( non per niente il mio primo nick su napster era questo eheheh) e che grazie a te in questi anni abbiamo capito che il marcio non c'è solo in Danimarca ma anche in questa nostra cara penisola, in tutti questi anni ti sei sbattuto contro tutti i meschini figuri che si sono avvicendati nel teatrino della politica italiana ed internazionale , alcuni sono passati a miglior vita altri sono spariti completamente ma tu sei sempre sulla breccia, a dimostrazione che sei nel giusto.
Tu ritieni una provocazione la candidatura al WTO, si potrebbe anche essere ma io credo che molti di noi italiani appoggeremmo in toto la tua candidatura, forse sarebbe un segnale forte e deciso al mondo intero che siamo stanchi di essere presi per i fondelli ( tu in teatro puoi permetterti l'espressione che vorrei usare ma stà male ehehe).Io spero che tutta la gente che quotidianamente visita il tuo blog ma ormai è anche nostro nel senso che ci legano valori e desideri comuni per un domani migliore ma davvero migliore credo che dovremmo organizzare un meeting , se lo fanno i ciellini quello "dell'amicizia" ,non vedo perchè non lo si possa fare noi tuoi umili lettori ebbene spero che questa mia proposta venga raccolta da te o da tutta la gente e che quest'estate ci si possa ritrovare in un luogo non ha importanza dove basta che ci s'incontri perchè assieme potremo unire la nostra voce alla tua e chi deve ascoltarci non potrà far finta che noi non esistiamo.
Per qualsiasi cosa chiedici pure noi siamo pronti a darti una mano in tutti i sensi ciaooo Beppe e grazie di esistere .
Ago

Agostino di Pasquale 21.05.05 20:33| 
 |
Rispondi al commento

Ecco cos'è il WTO:

"Le regole del WTO sono soltanto regole che distruggono la produzione locale, i consumi locali, le economie locali e le sovranità locali. Sono regole che pretendono di essere multilaterali ma che SONO STATE IMPOSTE e che, come abbiamo visto a Seattle e Cancun, hanno dimostrato di non essere negoziazioni multilaterali tra partner eguali ma soltanto imposizioni da parte di partner iniqui."

da un intervista a Vandana Shiva la voce critica anti-globalizzazione dell'india; ha una laurea in fisica quantistica e una in economia e combatte da anni quella che definisce - La nuova era del colonialismo -

tratto dalla rivista nexus di maggio-giugno 2005

rosario pisanò 21.05.05 20:31| 
 |
Rispondi al commento

E.... VAI Beppe sono con te ;-)

Moreno Costa 21.05.05 20:31| 
 |
Rispondi al commento

La tua decisione e' splendida, lo sberleffo, la provocazione sono grandi armi, le tue armi. Ma forse in questo momento abbiamo bisogno anche di un certo pragmatismo, di strumenti per decidere le nostre azioni in comune... Perche' non aggiungere a questo blog una sorta di osservatorio per il consumo critico, un punto di riferimento attraverso cui formulare le proprie decisioni di consumo?
e' un gran lavoro, ma tutti possono collaborare, no?
in bocca ai lupi

stefano botto 21.05.05 20:21| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
sei un grande uomo, ricco di sensibilità e geniale nelle tue intuizioni.
Sei affermato, quindi famoso, quindi seguito e ascoltato da tantissime persone che si dichiarano tuoi potenziali discepoli.
Ti prego di riflettere sull'invito di quanti ti chiedono di buttarti in politica.
Potresti organizzare il primo partito telematico del mondo e raccogliere migliaia di adesioni in poco tempo.
La tua popolarità è estesa da nord a sud, in molti ti conoscono e riconoscono come persona che dice grandi verità.
Accanto a te, con la tua immagine, con il tuo bagaglio di esperienze, grazie alla tua voce, si può VERAMENTE costruire qualcosa di nuovo e di bello che contrasti il quotidiano schifo che viviamo.

Un invito a tutti quanti leggeranno questo commento:
CHIAMIAMO BEPPE TUTTI INSIEME A GRAN VOCE. UNIAMOCI CON BEPPE E FACCIAMO QUALCOSA PER L'ITALIA, PER IL MONDO, PER L'UMANITA'.

Un invito a Beppe:
TI PREGO PENSACI SERIAMENTE, POSSIAMO ESSERE IL TUO BRACCIO IN UNA LOTTA CHE IL MONDO OGNI GIORNO CI CHIEDE DI COMBATTERE, STROZZATO DALL'IDIOZIA UMANA.

VI PREGO.....RISPONDETE RISPONDETE RISPONDETE...SENZA PAURA!!!

andrea baeli 21.05.05 20:20| 
 |
Rispondi al commento

Grazie per il tuo impegno.
La tua forza è il mestiere di comico, saper far cogliere alla gente l'aspetto assurdo, violento e ipocrita della realtà in cui viviamo.
Se continuerai a fare questo sarai più utile di tanti politici; e se saprai utilizzarlo per provocare e per arrivare a quanta più gente è possibile te ne saranno riconoscenti anche i posteri.

Giuseppe Sterrantino 21.05.05 20:18| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe Grillo,

scrivo seguendo un impulso, da ignorante. Non conosco il WTO. Mi informerò, prometto. Mi permetto lo stesso di comunicarti un dubbio:
ti ho visto ieri sera a Torino e come al solito ti ho trovato grande. Ho pensato a un certo punto: ha coraggio perché si sente libero, perché non è schiavo di nessun padrone (persona o ideologia), non deve rendere conto a nessun padrone, grida il suo bisogno di libertà e verità...Chi può fermarlo? Ed ecco che oggi, leggendo la proposta di darti la direzione del WTO, ho subito pensato: così lo possono controllare, affibiandogli una carica che lo tenga legato (come tutte le cariche, anche quando non sembra).
Mi chiedo, ti chiedo: si può essere ancora liberi legando il proprio nome a un qualsiasi organizzazione mondiale? Potresti fare, anche rivestendo quella carica, la spina nel fianco della menzogna organizzata (che combatti da tanto) da uomo libero? Credo che la tua forza sta proprio nell'essere la scheggia impazzita che nessuno sa controllare (ma solo censurare).
Se avessi la fortuna di parlarti a tu per tu ti direi: per favore, non legarti a nessuna bandiera, per quanto luminosa sia o appaia. Stai in guardia anche dalle lusinghe di chi ti ammira. Sono la testimonianza di quanto amiamo la tua forza, ma possono anche diventare la tua debolezza ("a noi del popolo ci fregano col cuore", diceva Pasquino nel film con Manfredi). In un impeto di entusiasmo potresti infatti cadere nella trappola di chi ti vuole imbavagliare. Come si può far tacere l'impavido Grillo se non passando proprio dal suo cuore, visto che non mostra paura? Ti prego, resta quello che sei, libero e autogestito, non cadere in una possibile sfavillante trappola. E' possibile che chi crea l'ombra crei anche la luce per nasconderla o nascondersi. Tu ce lo mostri in continuazione...

Elisabetta Todaro 21.05.05 20:14| 
 |
Rispondi al commento

> certo se ci fossero i FORUM....
> (adesso lo staff mi banna...!!!!!) :-)

Aprire un Forum non è difficile.
Ci vuole impegno ad amministrarlo, certo.
Non è però obbligatorio che lo facciano gli amministratori di QUESTO blog.
E quand'anche non si volesse prendere uno spazio web con i propri soldini... ci sono sempre risorse gratuite.
Per INVISION POWERBOARD si parte da qui:
http://ipbfree.com/index1.php?do=register
Buon lavoro! ;)

Massimo Del Genio 21.05.05 20:13| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe Grillo, LEGGI QUA'...!!!

www.disinformazione.it/recessione.htm

Leggete TUTTI e poi ditemi in che mondo viviamo..

CIAO

Sandro Gozzi 21.05.05 20:11| 
 |
Rispondi al commento

Gentile Signor Grillo,
ma si candida davvero per il WTO?

Maria Cristina Piras 21.05.05 20:11| 
 |
Rispondi al commento

ah bèh....mi piacerebbe vederti a capo del WTO :-D...ma ci sono già dei gran comici lì...:-D....tu arriveresti per ultimo :-/
comunque sembra che quì sotto un sacco di gente abbia preso per "buona" la tua candidatura e non abbia capito che era una ulteriore provocazione.
Vabbè va.....continua pure a fare l'attore che ti riesce benissimo e per di più i tuoi messaggi così arrivano a qualcuno...altrimenti quà sarebbe il deserto :-( continua così Beppe, che siamo tutti con te...ed ogni giorno diventiamo un po' di più.

Alessandro Guidetti 21.05.05 20:11| 
 |
Rispondi al commento

pensavo "non accetterà, gli sembrerà uno scherzo" ed invece...............grazie, non mi deludere, vedrai c'è la farai.

Ivan Padula 21.05.05 20:11| 
 |
Rispondi al commento

ragionamento chiaro, onesto, netto, lucido, critico, pungente, significativo, costruttivo.

beppe si conferma come una delle menti più sveglie e valide in circolazione. per questo non è nè politico e nè imprenditore!!! :-)

prendiamo esempio per le nostre discussioni su questo blog.

luca frangella 21.05.05 20:06| 
 |
Rispondi al commento

Guai a te, se vai a perdere il tuo tempo nelle stanze della politica...
Continua a fare (bene) il tuo lavoro, che se non lo fai tu ci tocca inventarcene un altro.
Piuttosto, sarebbe da convincere chi si candida ad una qualsiasi carica pubblica a pagare Beppe Grillo per le sue consulenze...
Anzi, la porrei come condizione sine qua non per ottenere il mio voto...

Massimo Del Genio 21.05.05 20:05| 
 |
Rispondi al commento

Beppe carissimo e prezioso.
Vorrebbero nasconderti dietro una scrivania di scartoffie!!! Ma i Grilli, da che mondo e mondo, devono saltare! Moltiplicarsi, clonarsi, riprodursi!! A reti unificate e teatri pieni. Un saluto. Continua così.

Angelo Secci 21.05.05 20:05| 
 |
Rispondi al commento

Ormai il nuovo dramma della gente di sinistra è:

- comprare sottomarche a prezzi stracciati e prodotte chissà dove ("sarà certo migliore il kitekat, ma me lo deve venire a dire il gatto!)

- oppure comprare i prodotti equi e solidali, salvando la coscienza ma non il proprio portafogli?

un saluto da
Davide Ricci

Davide Ricci 21.05.05 20:04| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, per me potresti essere tranquillamente a capo della confcoomercio, ministro dei trasporti e della codacons senza problemi, poi ascoltando anche i file audio che hai messo sul blog, non avrei problemi a votarti anche come direttore di una testata giornalistica...
Mi auguro anche che continui ad avere un contatto diretto con noi tutti e soprattutto con i giovani come me, a risvegliare coscienze sopite, scuotere e sradicare i rigogliosi fusti di multinazionali floridi nella loro cupidigia e corruzione, affondando le loro radici nelle nostre tasche...

Beppe ti ringrazio per il tuo sacrificio, sei la nostra voce, la nostra VERA rappresentanza

Giorgio Bernucci 21.05.05 20:02| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Beppe perchè ancora ti rompi le balle su ste cose.

elia raffo 21.05.05 20:02| 
 |
Rispondi al commento

Appoggio l'idea anch'io alle prossime elezioni scrivo grande:

BEPPE GRILLO

Sempre meglio che non votare...

Alessandro Bandini 21.05.05 20:02| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, è il momento giusto per candidarti alle elezioni, crea tu una nuova lista, avresti sicuramente tutti i nostri consensi e l'aiuto per raccogliere i voti, sia in strada sia on line
Sicuramente faresti un lavoro eccellente, sicuramente meglio e in modo più trasparente di quanto abbiamo assistito sino ad ora.
Deciditi è il tuo momento.

terry zanier 21.05.05 20:01| 
 |
Rispondi al commento

Sono senza parole... per quello che
può significare un tuo impegno diretto al WTO.

luigi Salomone 21.05.05 19:58| 
 |
Rispondi al commento

beppe 6 un grande nn ci deludere..............

giorgio gabrielli 21.05.05 19:57| 
 |
Rispondi al commento

Io voterò Beppe Grillo alle prox elezioni...anche se nn si candida! :D
...lo scriverò grosso così...

B E P P E G R I L L O

Alessandro Evangelista 21.05.05 19:54| 
 |
Rispondi al commento

Ineccepibile

Gianluca Gendusa 21.05.05 19:53| 
 |
Rispondi al commento

Grillo, la vuoi fare una cosa utile nel tuo blog?Fai un link ad una tabella in cui metti bene in chiaro quali sono i marchi da evitare! Parecchie volte mi e' capitato di non trovare il luogo di provenienza della merce, ma se mettiamo QUI una bella tabella con tutti i fetentoni che licenziano in Italia per aprire fabbriche in Cina stai pur certo che , per quanto mi riguarda, non comprero' mai piu' un fico da quelli.Preferisco di gran lunga spendere di piu' ma far lavorare gli italiani che spendere sensibilmente di meno e far schiavizzare i cinesi.
Non so' se si potra' mai fare qualche cosa per i cinesi che vivono una vita di cacca schiacciati dal loro regime ma almeno cerco di parare il culo a noi italiani, nel possibile.

enrico bosco Commentatore in marcia al V2day 21.05.05 19:52| 
 |
Rispondi al commento

Sono contento che abbia accettato. E' la prima volta che scrivo sul suo blog e volevo dirle come tanti grazie per tutto ciò che fa.

Alessandro Giannini 21.05.05 19:49| 
 |
Rispondi al commento

L'economia si basa sul consumo di energia. Produrre all'estero sfruttando il costo più basso della manodopera e la convenienza del trasporto grazie all'energia (ancora) a buon mercato che consente il trasporto di prodotti da una parte all'altra del mondo (come le pere dall'Argentina - forse le nostre non sono così buone), vuol dire aumentare inquinamento ed effetto serra. Già ora sulla Cina e sull'Asia c'è un'enorme nube di gas inquinanti, ma tanto che ci importa, noi mica abitiamo lì. Ma l'inquinamento e le devastanzti conseguenze dell'effetto serra non conoscono confini. Aprite gli occhi! Gli economisti, i politici, il WTO, non ci stanno rubando solo il lavoro, ci stanno rubando anche il futuro.

Basta con l'iperproduttivismo!
Diamo meno tempo al lavoro e più tempo agli affetti!
Basta con i bisogni indotti di inutili oggetti!
Riappropriamoci delle nostre esistenze!
Riappropriamoci del futuro!

Giangiacomo Desider 21.05.05 19:46| 
 |
Rispondi al commento

Pensaci.. una lista politica sarebbe un bel colpo,passare all'azione diretta sarebbe un buon inizio.. da cui sicuramente si può arrivare oltre... io ci credo.

Sergio Tegas 21.05.05 19:44| 
 |
Rispondi al commento

Sei un grande! Ti voterei con qualunque carica scegliessi. Sei il nostro Grillo parlante, non palloso come quello di pinocchio, ma incredibilmente e infinitamente GENIALE! Grazie

Ivana Baffi 21.05.05 19:42| 
 |
Rispondi al commento

"Magari il WTO no, però una lista per le prossime politiche, giusto per fargli venire il cagozzo, potresti organizzarla. Da parte mia, sin d'ora, sono pronto ad orgganizzare raccolte firme e quant'altro nel mio paese. Facci Sapere"

sottoscrivo :D

Alessio Ronchi 21.05.05 19:40| 
 |
Rispondi al commento

grande beppe
tienici informati come sempre, se possiamo fare qualcosa contaci. noi possiamo solo sostenerti moralmente. ;)

Roberto Palaia 21.05.05 19:34| 
 |
Rispondi al commento

Grande Beppe!!!
Sei tutti noi, fatti valere!!!

Gabriella Amelio 21.05.05 19:34| 
 |
Rispondi al commento

Non posso che gioire per la tua decisione. Ora la gente non sarà più sola nè miope del settore, ma anche tu ora non sei più solo: io, come tanti altri, ti appoggio nell'avventura.

In bocca al lupo!

Girolamo Papagni 21.05.05 19:30| 
 |
Rispondi al commento

Il test finale è vedere se i media ti seguiranno in questa avventura. E se trasmetteranno cio che dirai. Fanno testo il telegiornale del parlamento che ha ripreso il tuo intervento senza audio. Complimentoni!

VISITATE IL MIO SITO SE VI VA CIAO CIAO ALE

alessandro alimeri 21.05.05 19:20| 
 |
Rispondi al commento

Spero che potrai illuminarci ancora di più d'ora in poi.

Michele Cervini 21.05.05 19:20| 
 |
Rispondi al commento

ma perchè non esistono politici come te?

Luca Bacilieri 21.05.05 19:20| 
 |
Rispondi al commento

Ho visto il video in cui dici che nel web ci sono persone colte. E' vero ci sono. Mi piacerebbe raccontarti un aneddoto su Karl Marx, e lo faccio, perché la parola intellettuale, il suo vero significato, non muoia. In breve, una signora sconosciuta russa, appassionata delle opere di Marx, gli scrive, chiedendogli come, in Russia, paese prevalentemente agricolo, potesse avvenire la rivoluzione proletaria, visto che di proletari, a parte nelle grandi città, ce n'erano ben pochi.
Karl Marx allora prese questa lettera di poche righe, imparò il russo e studiò la situazione politica russa, la sua storia e la sua cultura. Pochi sanno che in quella lettera Marx prevede la Rivoluzione russa che portò poi all'ascesa del comunismo in Russia. E pochi sanno che la condanna prevedendone anche, uno sbocco per la dittatura. Ecco. Questo vuol dire essere intellettuali. Cerchiamo di esserlo almeno un pò. Non dico di avere la palla di cristallo e prevedere rivoluzioni. Non chiedo neanche di imparare il russo in sei mesi. Ma almeno, provare a conoscere. Curiosità intellettuale. Vi prego....almeno pseudo-intellettuali.Vi prego....almeno un pò...siatelo....
Grillo. Continua. almeno finché hai fiato in gola. C'é chi ti ascolta, lo sai.

Ilaria

Ilaria Solari 21.05.05 19:19| 
 |
Rispondi al commento

Grande Beppe, ti vogliamo Premier...pensaci...

Alessandro Fiorillo 21.05.05 19:17| 
 |
Rispondi al commento

Che presuntuoso che sono....anzi no, che ero....Credevo di essere una persona abbasanza bene informata su come vanno le cose nel mondo: leggo diversi giornali, settimanali, seguo la televisione, parlo con la gente....e bla e bla e bla....! Beppe, dopo che ho imparato a conoscerti ho scoperto, haimè, di saperne ben poco, praticamente nulla.
Ora (non è mai troppo tardi), inizio a vedere le cose con un'attenzione diversa cogliendo delle sumature che prima, evidentemente, non riuscivo a vedere.
Beppe, un grande grazie per quello che fai.
Ciao, Edi.

edi ennio schiozzi 21.05.05 19:13| 
 |
Rispondi al commento

Aver accettato è una grande soddisfazione per tutti quelli che ti stimano e ti ammirano.
Un punto di riferimento per tutti noi, sapere che ci sei tu a far domande dal di dentro, su tutto quello che tengono nascosto, come il pesto genovese fatto con il basilico del Vietnam e il mais argentino per fare la polenta nel bergamasco, di cui hai parlato in questo post.
Ecco, Beppe, aver accettato la Direzione del WTO, significa che ti dovranno per forza rispondere. Grazie, Beppe. ciao*

Pino Silvestri 21.05.05 19:11| 
 |
Rispondi al commento

Spero che sia solo l'inizio per te di un nuovo ruolo in questa poco onesta societa'.
Conto molto sulla tua capacita'.
Auguri

Giampiero Nocentini 21.05.05 19:09| 
 |
Rispondi al commento

Gentile Signor Grillo, ho scoperto da poco il Suo blog. La ringrazio di averlo fatto. Le dico solo questo: fra tanti blablabla dei "tuttologi", degli "impegnati" (politico-socio-culturali-pacifisti-laico-credenti-atei...) le SUE SONO PAROLE CHE SUONANO E PESANO. Restano nella mente e nel cuore. Sapere non sempre significa potere cambiare. Spesso sapere è doloroso e inquietante. Tuttavia, finchè esistono persone che vogliono conoscere la verità, forse è ancora possibile sperare che questo pantano di insensatezza,ingiustizia,violenza,distruzione che tutti, in qualche modo, abbiamo contribuito a creare, non si chiuda sopra di noi.
Con stima. Grazie per quello che fa per noi tutti.

Luciana Frattini 21.05.05 19:08| 
 |
Rispondi al commento

Magari il WTO no, però una lista per le prossime politiche, giusto per fargli venire il cagozzo, potresti organizzarla. Da parte mia, sin d'ora, sono pronto ad orgganizzare raccolte firme e quant'altro nel mio paese. Facci Sapere

Bob Caprai 21.05.05 19:06| 
 |
Rispondi al commento

Beppe sei un grande, facci sapere se ti possiamo aiutare...

Mario Tardelli 21.05.05 19:06| 
 |
Rispondi al commento

E' certo che in una società sobbissata da falsità di ogni tipo, il tuo intervento è stato più che illuminante per molti rimbecilliti (me compreso)e convinti di vivere in un un mondo "leggermente meno peggiore" di quello che ho creduto fino ad ora. Perchè la televisione propina così impunemente sedativi per il cevello? Programmi studiati appositamente per spazzolare fino all'ultimo neurone....non se ne può più. Vai Beppe, hai svegliato in molta gente (anche i più pigri)la voglia di dissotterrare l'ascia di guerra.

Fabio Midolo 21.05.05 19:01| 
 |
Rispondi al commento

caro bebbe...quando i politici o i "padroni del potere" mettono il culo sul soffice, hanno la grande voglia di dominare il mondo, gli prende come un raptus di megalomania..ti faccio un'esempio: hai presente quando hai fame e vuoi mangiare? bhe! loro mangiano sulla gente attraverso il dono della porala, degli scritti e del potere...poi nasce uno come BEPPE GRILLO e il loro bel culo viene spostato, cosa fanno cercano in un primo momento di digerire col bicarbonato, trovando espedienti alle parole, in un secondo momento, quando hanno davanti l'intelligenza come la tua, che nn si confonde tra le loro porcate, si strozzano, perchè hanno mangiato troppo e alla fine nn riescono a mandare giù le porcate realizzate e smascherate...quindi, siccome noi tutti mangiamo poco e lottiamo per ciò che è buono avranno sempre pane e verdura amara....scusa il mio interloquire un pò osè...ma quando ce vò ce vò!!!!

graziella soriano 21.05.05 18:59| 
 |
Rispondi al commento

se verrai eletto, mi raccomando, oltre a ripristinare il basicico ligure, prova anche con le arance siciliane.... quella del macero è una realtà che si conosce da almeno 40 anni...

massimo merighi 21.05.05 18:59| 
 |
Rispondi al commento

Vai Beppe,vaiiiiiiiiiii.
Sempre più in alto,sei il nostro portavoce,almeno siamo sicuri che se ti chiediamo qualcosa non fai come gli altri che ci sono ora!!!
Ti voglio bene,sei un mitoooooooo

Fabrizio Di Donato 21.05.05 18:58| 
 |
Rispondi al commento

Forza Beppe.

massimiliano bugno 21.05.05 18:58| 
 |
Rispondi al commento

Allora sempre secondo il buon vivere latino quando sarai diretore del WTO (cosa fa il direttore del WTO????) ti necessiterà un buon portaborse. Dunque ricordati di me che sono ampiamente disponibile. Per il contratto e le condizioni ne parleremo al momento opportuno. Per lo stpendio mi bastano trenta o quarantamila euro. (All'anno?? E no!! Al mese)Grazie.
Ciao

Giovanni Panzera 21.05.05 18:57| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, se c'è un modo per appoggiare la tua candidatura, o per aiutarti che so, via internet o via posta faccelo sapere....

sei grande e.... GRAZIE!

Fabio Lanzi 21.05.05 18:56| 
 |
Rispondi al commento

Grande Beppe siamo tutti con te.

Francesco Fazio 21.05.05 18:54| 
 |
Rispondi al commento

Alla grande Beppe hai fatto benissimo........speriamo sia solo l'inizio, ti aspettiamo come premier.

giancarlo fiorenzano 21.05.05 18:54| 
 |
Rispondi al commento

GRANDE BEPPE!!!!!!
SEMPRE SOPRA TUTTI.

mario miano 21.05.05 18:52| 
 |
Rispondi al commento

GRANDE BEPPE!!!!!!
SEMPRE SOPRA TUTTI.

mario miano 21.05.05 18:52| 
 |
Rispondi al commento

Io ti seguo da sempre, ma proprio sempre e quello che mi consola è che il mio piccolo quindicenne ti può seguire giornalmente...e lo fa. Pensa quanti giovani puoi "educare", pensa alla tua potenza...io ho solo da dirti 'grazie'...
Flavia genitrice riconoscente.

flavia de filippis 21.05.05 18:49| 
 |
Rispondi al commento

Vai Beppe! Comprendo e appoggio la tua scelta... e poi non si sa mai! ;)

Matteo Ortenzi 21.05.05 18:46| 
 |
Rispondi al commento

X Beppe
In bocca al LUPO. Speriamo...ma non troppo!

Si, vai Beppe e fatti spiegare dai teocrati perchè ci propinano deionizzatori,filtri per l'aria, e condizionatori, quando poi l'aria potrebbe essere già pulita se inquinassimo di meno, e il caldo normale se solo si passasse ad una forma di approvigionamento energetico diverso.E già che ci sei fatti dire perchè ci vogliono vendere filtri d'acqua per bere acqua che normalmente potrebbe essere già pulita e cristallina, sempre se non fossimo cosi cretini da inquinare le nostre falde acquifere di tutto e di più. Fagli capire se sei capace che occorre agire sulle cause che creano gli effetti.

Rosario Lambiase 21.05.05 18:46| 
 |
Rispondi al commento

è SO CONTENTO BELIN

Venturini Antonio 21.05.05 18:45| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, hai mai sentito parlare di Coluche? Per chi non lo sapesse é stato il più amato comico francese che la Francia abbia mai avuto (ed era pure di origine italiana: "Colucci" era infatti il suo vero cognome). Come te, Beppe, faceva ridere amaro e la sua satira era spesso un manifesto di denuncia sociale. Una volta, così, per pura provocazione decise di candidarsi alla Presidenza della Repubblica Francese (elezione diretta) contro Mitterand ed in concorrenza,se non ricordo male con Chirac. Ad un certo punto cedette alle pressioni e alla paura di ciò che si stava verificando: i sondaggi lo davano vincente o di poco sotto, e si ritirò. Tempo dopo un tragico incidente in moto lo portò via e la Francia intera ancora lo piange.
Che c'entra tutto ciò con il WTO? Niente, però prudenza con le moto eh Beppe!

Robert Dubois deBoulogne 21.05.05 18:45| 
 |
Rispondi al commento

GRANDE BEPPE,
sen fosse x me io ti farei PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA altro che direttore generale del WTO!!!! Tu saresti un Presidente con le PALLE QUADRATE che dice cose sensate altro che la solita retorica populistica del presidente attuale, che senza nulla togliere alle qualità sicuramente elevate della persona ma quando fa un discorso è sempre improntato sulla solita solfa del patriottismo, buonismo volemese benismo che ha francamente stufato! Io vorrei un Presidente che le cose le dicesse chiare e tonde, che richiamasse all'"ordine" le varie istituzioni quando c'è da farlo e che non si facesse condizionare da NESSUNO! CARO BEPPE, il più serio candidato con tali requisiti sei tu.
Ma te l'immagini poter fare i "cazziatoni" a Silvio dal Quirinale, richiamare le Banche a una maggiore trasparenza con l'autorità del Capo dello Stato, bacchettare le Multinazionali che ci sfruttano impunemente...
sarebbe bellissiomo!
BEPPE GRILLO FOR PRESIDENT!

Grazie x l'attenzione a questi miei (x ora) vagheggiamenti e mi raccomando, continua ad essere il pungolo e la spina nel fianco di sti politicanti, imprenditorotti, faccendieri e opportunisti vari che non fanno altro che sfruttare la gente inerme!

max dibe 21.05.05 18:45| 
 |
Rispondi al commento

...chissà se in un attimo di "comicità" qualcuno non apponga il tuo nome nel momento reale della votazione! buon lavoro

Antonio Carlucci 21.05.05 18:45| 
 |
Rispondi al commento

Hai tutto il nostro appoggio Beppe ;)

Marco Rizzo Commentatore in marcia al V2day 21.05.05 18:44| 
 |
Rispondi al commento

Qualche giorno fa leggevo dell'eventualità di trasformare questo spazio in un un forum, pessima idea. Il blog va benissimo, l'unica cosa che vorrei rileva è la seguente. Molti blog, come quello di msn, per ogni intervento pubbicato crea un link. QUesta funzionalità è molto comoda, se io volessi linkare sul mio spazio es.: la lettera di Mina non posso farlo e devo linkare il blog disperdendo il particolare che mi aveva colpito. Un abbraccio Beppe, grazie di esistere ... il pensiero di te che lotti per la corretta informazione non ci fa sentir all'interno di un enorme "Truman Show" ...

Antonio Procida 21.05.05 18:43| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
non avevo dubbi sulla decisione che avresti preso; si conferma così la tua capacità di discernimento e sopratutto è oramai sempre più chiaro quanto conta per te quello che stai facendo.
Sarai sempre il nostro faro nella nebbia e per questo un doveroso Grazie.

marco ancinelli 21.05.05 18:43| 
 |
Rispondi al commento

Peccato non poter votare per te, caro Grillo!!

Daniele Nardi 21.05.05 18:41| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE LA MIA FAMILIA ESTA CONTIGO, Y CON LA TUA CANDIDATURA,VAMOS BEPPE, VAMOS VAMOS!!!!!!!!!!!

Herman Lopez 21.05.05 18:37| 
 |
Rispondi al commento

Grazie a Dio,ha prevalso il BUON SENSO.Beppe siamo con te!!!

Berardino De Felice 21.05.05 18:35| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe...

Ho sempre sognato un mondo che fosse guidato dagli artisti.
Comici, musicisti, teatranti, pittori e cineasti... cos'hanno tutti in comune?
Utilizzano la finzione, la maschera di ruolo, per svelare le facce autentiche dell'umanita'.

E cosa fanno invece i politici? Si presentano con le loro facce di bronzo per svendere menzogne e societa' irreali.

E poi gli artisti hanno il senso del bello, che significa senso di armonia e proporzione, il che li rende propensi al giusto...

Forse il momento e' arrivato e tu sei il prescelto come iniziatore...

Stefano
(artista)

stefano barone 21.05.05 18:35|