Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Facce televisive rassicuranti per rovinare la gente

  • 522


Molti cosiddetti personaggi dello spettacolo, ad esempio Rita Dalla Chiesa, Corrado Tedeschi o Emanuela Folliero, fanno da testimonial a subdole finanziarie prestasoldi al limite dell'usura.

Chi va a chiedere un prestito ad una società finanziaria è tutelato dalla legge 142/1992, incorporata nel decreto legge 385/1993; un'accozzaglia di norme tipo "Obbligo di Taeg (tasso annuo effettivo globale)", "spese studio pratica", ecc. totalmente incomprensibili.

Il poveraccio cha ha bisogno del finanziamento firma il modulo prestampato per 10.000 euro impegnandosi a versare 750 euro per istruttoria pratica, e non fa caso ad una "clausolina" che dà mandato alla finanziaria "di agire per conto e in nome suo presso istituti di credito o enti finanziari allo scopo di ottenere quanto richiesto alle migliori condizioni".

In pratica permette alla società di girare l'operazione di credito ad un'altra società che si farà viva dopo un po' di tempo chiedendo interessi maggiori e un'altra provvigione.

La legge non prevede restrizione o barriera a questo raggiro e non si può pretendere la restituzione della prima provvigione.

Vergognatevi!
Sarebbe molto più onesto che prestaste i vostri soldi invece che la vostra faccia.

P.S. prima di attivare qualsiasi forma di finanziamento informatevi sempre presso l'Unione Nazionale Consumatori.

25 Mag 2005, 15:57 | Scrivi | Commenti (522) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 522


Commenti

 

Al fine di aiutare a superare le vostre difficoltà finanziarie, che offrono prestiti a breve e lungo termine con notevole tasso di interesse del 3% a prescindere dalla quantità. Si può avere un prestito che vanno da 5.000 a € 5.000.000 Non esitate a contattarmi per ulteriori informazioni.(hutter.damaris()gmail.com)

Hutter 07.11.16 10:15| 
 |
Rispondi al commento

Ciao
Sono una particolare offerta prestiti ai privati ​​che
bisogno di trattare con difficoltà finanziarie e sbloccare la situazione che
causare banche dal rifiuto dei loro file di applicazione di prestito
.Sono Un esperto finanziario in grado di fare prestiti
hanno bisogno e con le condizioni che rendono la vita più facile.
facciamo prestiti che vanno da € 3.000 a € 2 milioni per un tasso di interesse
2% a seconda della quantità. contatto con me e fammi
conoscere l'importo che si desidera prendere in prestito.
In attesa di sentire da voi. Si prega di contattarmi tramite la mia mail: leningcredit0000@gmail.com

victoria 10.08.16 14:04| 
 |
Rispondi al commento

finanziamento rapido ed onesto

Questo messaggio è destinato alle persone che hanno bisogno di un finanziamento particolare per ricostruire le loro vite. Siete alla ricerca di un prestito per aumentare le vostre attività sia per un progetto o comperare un appartamento, ma siete sul libro nero o la cartella è stata rifiutata alla banca.

Più preoccupazione, dopo le mie ricerche, ho parlato al mio vicino che mi ha consigliato una persona. Ciò che ho fatto, quest'ultimo senza mentire, ho ricevuto un prestito di 75.000 € ed ho molti altri amici che hanno ricevuto prestiti al suo livello senza problema. Ho avuto la mia domanda di credito senza protocollo onestamente.

Se avete bisogno di prestito come me, potete scrivere e spiegare la vostra situazione vi aiuterà la sua mail: lucarinimarie@libero.it

lucarinimarie 14.07.16 18:51| 
 |
Rispondi al commento

Sei alla ricerca di un prestito molto genuino? Ad un tasso di interesse a prezzi accessibili? Lavorate entro 24 ore. (Mauricefinance@hotmail.com) Sei stato abbassato costantemente dal vostro banche e altri istituti finanziari? Maurice finanza sta offrendo prestito che vanno da 1.000,00 Min. a 50.000.000,00 Max. Al tasso di interesse del 2%. Contattatelo via (mauricefinance@hotmail.com)

Maurice 19.06.16 21:47| 
 |
Rispondi al commento

SOLUZIONE PER LE VOSTRE ESIGENZE FINANZIARIE O DI TUTTI I TUOI PRESTITI
Nell'attuale situazione economica del nostro paese.
Oggi, anche per coloro che sono già imprenditori, la situazione è difficile.
E poi, a pensarci, abbiamo deciso di aiutare le persone che hanno progetti in cui si desidera un prestito per svolgere la loro attività.
Ma il nostro tasso di interesse è del 2% , come una coalizione non vogliamo violare la legge sull'usura.
Contattaci tramite questa email:
Simonasanmartino0@gmail.com

Berti 31.05.16 14:23| 
 |
Rispondi al commento

Prestito proposto tra i singoli
Ciao cari; Concede prestiti a chiunque sia interessato in assistenza finanziaria. Si tratta di un prestito tra individuo personale con condizioni molto semplice. Il mio tasso di interesse sopra la durata del prestito è del 3% e rimborso avviene mensilmente. Se qualsiasi momento siete interessati, vi prego di contattarmi tramite la mia e-mail: rouliodiego@outlook.it

roulio diego 30.12.15 17:53| 
 |
Rispondi al commento

Di questo me ne dispiace, perche' avrei preferito dare il mio contributo all'italia e non ad un altro paese, ma cosi' stanno le cose, ed io non ho avuto il modo di cambiare le cose. Forse ho sbagliato, forse no, ma come me, altre migliaia di italiani hanno fatto la mia stessa scelta. Non capisco quindi dal tuo discorso cosa implichi, se "condanni" noi oppure l'italia. Credo che il sogno di tutti noi emigranti sia quello di tornare a lavorare nel nostro paese d'origine, ma come facciamo al momento attuale? In italia fare il ricercatore vuol dire praticamente morire di fame, vivere sull'orlo della sopravvivenza, pur essendo tra le figure professionali piu' specializzate e forse piu' importanti per il futuro di un paese. Nei paesi "civili" invece, veniamo considerati parte fondamentale della societa', e per questo pagati il giusto e sopratutto rispettati.
Quindi, e se ti ho frainteso me ne scuso, che cosa intendevi dire?

comprare mi piace facebook Commentatore certificato 28.09.15 15:05| 
 |
Rispondi al commento

PRESTITI E FINANZIAMENTI AI TASSI MIGLIORI .
Responsabile commerciale cerca segnalatori / collaboratori per procacciamento
di finanziamenti ( mutui, prestiti, cessioni del quinto). Si offrono
provvigioni interessanti per ogni segnalazione andata a buon fine. Il
pagamento, avverrà dopo l'erogazione del finanziamento.
Offerta aperta a collaboratori di società di mediazione creditizia, agenti in
attività finanziaria, e qualsiasi persona che abbia un minimo di esperienza
nel mondo CREDITIZIO.
Ricerca del personale in tutta Italia . contattatemi per più di informazione :
prestatore.riccardo@gmail.com

riccardo paluzzi 14.09.15 14:24| 
 |
Rispondi al commento

Avete bisogno di credito personale o aziendale senza lo stress e la rapida adozione? Avete bisogno di un prestito urgente oggi? Contattaci via e-mail (businessfinances@hotmail.com)

offre prestiti

Larry Perez 24.08.15 06:04| 
 |
Rispondi al commento

I Dave Morgan Mr., mi concedono i prestiti a gravi mentalità individui. Dò il mio mutuo a tasso 5%, minimo di € 5.000,00 e un massimo di $ 120,000,000.00 e di £ 5.000,00 a € 120,000,000.00 GB Pounds .. Contatta ora con questa info qui sotto:
Offriamo i seguenti tipi di persone Prestito a
* Domestic prestiti (protetto e chirografari)
* Prestiti personali (protetto e chirografari)
* Business Prestiti (protetto e chirografari)
* Prestito di consolidamento.
Student Loans
Il nome completo:.
PAESE:
STATO:
INDIRIZZO:
SESSO:
AGE:
Reddito mensile:
All'importo necessario per prestito:.
SCOPO DEL PRESTITO:.
NUMERO DI TELEFONO:.
Contatto e-mail: morganloancompany2010@gmail.com

Mr Dave Morgan 29.01.10 20:53| 
 |
Rispondi al commento

Secondo la mia esperienza lo stato deve vietare immediatamente la centrale rischi,e istituirne subito un'altra,A FAVORE DEL CITTADINO dove il cittadino possa attingere informazioni da quale Banca stare lontani,esempio io starò molto lontano da unicredit-e gruppo san paolo,mai più io comprerò soldi da loro,non si muovono solo in modo usuraio ma anche da truffatori,raggirando il proprio cliente. In più con lo strumento della centrale rischi,mettono in evidenza le persone che poi vogliono incastrare,quosto tipo di commercio deve essere al più presto scoraggiato.ho informato il Dott. Di Pietro e il dott.Bersani.SPERIAMO CHE CI METTANO L'ATTENZIONE DOVUTA.

paolo gagliano Commentatore certificato 03.01.08 20:03| 
 |
Rispondi al commento

Gilles ha ragione le banche sono ladre e dietro la Forus si nasconde una banca

Luca Armani 23.12.05 23:20| 
 |
Rispondi al commento

====================================================================================================


Il Patto dello Sciacchetrà

Le ultime dichiarazioni di Fiorani stanno facendo emergere la verità sull’incontro che ha visto il SENATORE LUIGI GRILLO, Gran Maestro dell’operazione di corruzione e appropriazione indebita più sporca dalla fine di Tangentopoli.

L’incontro ha visto la partecipazione di: Fazio, Fiorani, Berlusconi e Grillo. Le dichiarazioni ufficiali vollero far passare l’idea di una difesa delle banche italiane contro l’assalto dei Barbari europei.

In realtà, il Senatore Luigi Grillo, eletto in Liguria nelle fila di Forza Italia, aveva bisogno di tanti soldini per costruirsi la VILLA nella Riviera Ligure (costruita abusivamente nel Parco Naturale delle Cinque Terre e poi condonata); quale sistema migliore per fare ciò se non fregare un po’ di soldi ai correntisti della Banca Popolare di Lodi.

Il sistema a quanto sta dicendo Fiorani era semplice: bastava aprire un conto nella sua Banca, dare l’appoggio politico all’operazione bancaria più sporca della Seconda Repubblica e in cambio ci si ritrovava un bel gruzzoletto sul proprio conto corrente.

Il Senatore Grillo, una delle figure più losche della Politica italiana, ha fiutato subito l’affare e si è lanciato nella strenua difesa della scalata di Fiorani, ovviamente le sue dichiarazioni pubbliche sono state ripagate a suon di MILIONI di euro.

Il problema è che i soldi affluiti nelle tasche di LUIGI GRILLO erano dei correntisti della Banca Popolare di Lodi che sono stati truffati, rapinati e beffati; una persona che ha rubato dei soldi agli italiani dovrebbe stare in GALERA e non in Parlamento in una posizione chiave (Presidente della Commissione Trasporti del Senato).


IL SENATORE LUIGI GRILLO DEVE STARE IN GALERA E NON IN PARLAMENTO !!!!


===================================================================================================

Marco Gilles 21.12.05 14:58| 
 |
Rispondi al commento

Ci racconti la sua esperienza signor Denat

Marco Rossi 12.12.05 14:10| 
 |
Rispondi al commento

nella mia attività professionale ho avuto a che fare con persone USURATE (da soggetti privati, non solo dalle banche). se l'argomento interessa, sono disponibile a raccontare la mia esperienza in merito e un consiglio: grande attenzione di fronte alle associazioni antiusura, alcune fanno più danni degli stessi usurai.

paolo denat 02.12.05 08:22| 
 |
Rispondi al commento

Dopo qualche anno finalmente anche le reti Mediaset si svegliano. La parodia della bellissima Paola CORTELLESI e' esplicitamente rivolta alla oramai deceduta FORUS. Qualcuno potrebbe chiedersi perche' deceduta... ??? ... Va chiarito infatti che la vecchia FORUS ha ormai chiuso i battenti e che al suo posto c'e' un nuovo soggetto giuridico la ELECTA. Questo infatti e' solo un nuovo soggetto giuridico, che ha sostituito la FORUS mantenendone il marchio, ma la proprieta' e tutto il resto (soprattutto il modo truffaldino di agire) sono sempre gli stessi. L'ultimo tentativo di truffa gigantesca sta prendendo forma in questi ultimi tempi, infatti la FORUS non si pubblicizza piu' per i finanziamenti (ridotti ormai quasi a zero perche' emarginata da tutti), ma perche' cerca su tutto il territorio nazionale dei franchisee a cui turlupinare somme che vanno tra i 30.000 ed i 75.000 euro. Per aprire meglio gli occhi ai lettori va spiegato che la FORUS sta contattando tramite il suo call-center milioni di cittadini italiani, illudendoli che a fronte del pagamento una piccola fee d'ingresso, nel giro di pochi mesi porteranno a casa guadagni enormi. naturalmente e' come al solito tutto falso, l'unica verita' e' che la FORUS/STROZUS/ELECTA e' ormai ad UN PASSO DAL FALLIMENTO e sta cercando solo di fregare quattrini a quanta piu' gente possibile. Non hanno pero' fatto i conti con i siti delle associazioni consumatori che grazie allo spazio messo a disposizione, riescono a divulgare queste notizie molto velocemente. Grazie a tutti per l'attenzione e cercate di non cadere in questo ennesimo tranello.
Dania, da Sassari

Dania Sella 28.11.05 09:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Adiconsum per conoscere cosa c'è da chiedere alle finanziarie

Mario 26.11.05 19:52| 
 |
Rispondi al commento

ADUSBEF è ottimo sito

Luca Amato 18.11.05 18:27| 
 |
Rispondi al commento

ADUSBEF è ottimo sito

Luca Amato 18.11.05 18:27| 
 |
Rispondi al commento

Tuveri, rivolgiti qui: http://investire.aduc.it

Mario Aiello 04.11.05 09:57| 
 |
Rispondi al commento

Successivamente alla richiesta di informazioni non è pervenuta alcuna risposta da parte degli operatori pubblicitari.
In data 26 ottobre 2004 è stato richiesto alle società Forus S.p.A. e Recall S.r.l., in qualità di operatori pubblicitari, ai sensi dell'articolo 7, comma 4, del Decreto Legislativo n. 74/92, di fornire prove sull'esattezza materiale dei dati di fatto contenuti nel messaggio segnalato, con riguardo all'informazione contenuta nel messaggio pubblicitario "senza spese d'istruttoria".
Non è pervenuta alcuna memoria o documentazione a seguito della comunicazione del provvedimento di attribuzione dell'onere della prova.
In data 3 novembre 2004 è stata comunicata alle parti la data di conclusione della fase istruttoria ai sensi dell'articolo 12, comma 1, del D.P.R. 11 luglio 2003, n. 284.

DELIBERA

che il messaggio pubblicitario descritto al punto II del presente provvedimento, diffuso dalle società Forus S.p.A. e Recall S.r.l., costituisce, per le ragioni e nei limiti esposti in motivazione, una fattispecie di pubblicità ingannevole ai sensi degli articoli 1, 2, e 3, lettera b), del Decreto Legislativo n. 74/92, e ne vieta l'ulteriore diffusione.

L'inottemperanza alla presente delibera è punita, ai sensi dell'articolo 7, comma 9, del Decreto Legislativo n. 74/92, con l'arresto fino a tre mesi e con l'ammenda fino a duemilacinquecentottantadue (2.582,00) euro.
Il presente provvedimento verrà comunicato ai soggetti interessati e pubblicato nel Bollettino dell'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato.

Mario Aiello 03.11.05 19:57| 
 |
Rispondi al commento

(...segue...)

Mentre l'attore illustra degli esempi di finanziamenti, gli stessi sono riportati per esteso, a lato del volto dell'attore, con carattere grafico evidente e di colore nero (in particolare, sono riportati degli ammontari dei finanziamenti, il TAN e il TAEG). Sotto tali esempi, compare la scritta in sovra impressione, con carattere grafico evidente e di colore verde brillante, "senza spese di istruttoria".

III. COMUNICAZIONI ALLE PARTI

In data 26 luglio 2004 è stato comunicato alle società Forus S.p.A e Recall S.r.l., in qualità di operatori pubblicitari, l'avvio del procedimento, ai sensi dell'articolo 7, comma 3, del Decreto Legislativo n. 74/92, precisando che l'eventuale ingannevolezza del messaggio oggetto della richiesta di intervento sarebbe stata valutata ai sensi degli articoli 1, 2 e 3 del citato Decreto Legislativo, con riguardo alle condizioni del finanziamento pubblicizzato.

IV. RISULTANZE ISTRUTTORIE

Contestualmente alla comunicazione di avvio del procedimento, si richiedeva alle società Forus S.p.A. e Recall S.r.l., in qualità di operatori pubblicitari, di fornire informazioni e documentazione riguardanti le modalità di erogazione dei finanziamenti pubblicizzati, con particolare riguardo alle spese di istruttoria richieste, le attività a fronte delle quali i clienti sono tenuti a corrispondere spese di consulenza posticipate e l'ammontare delle spese di consulenza posticipate versate dai clienti.
Successivamente alla richiesta di informazioni non è pervenuta alcuna risposta da parte degli operatori pubblicitari.
In data 26 ottobre 2004 è stato richiesto alle società Forus S.p.A. e Recall S.r.l., in qualità di operatori pubblicitari, ai sensi dell'articolo 7, comma 4, del Decreto Legislativo n. 74/92, di fornire prove sull'esattezza materiale dei dati di fatto contenuti nel messaggio segnalato, con riguardo all'informazione contenuta nel messaggio pubblicitario "senza spese d'istruttoria".
Non è pervenuta alcuna memori

Mario Aiello 03.11.05 19:55| 
 |
Rispondi al commento

Forus condannata per pubblicità ingannevole, proprio per la questione delle spese di istruttoria. Folliero, lascia perdere...

PI4564 - FORUS-SPESE ISTRUTTORIA PRATICA
Provvedimento n. 13955

L'AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO

NELLA SUA ADUNANZA del 13 gennaio 2005;

SENTITO il Relatore Professor Giuseppe Tesauro;

CONSIDERATO quanto segue:

I. RICHIESTA DI INTERVENTO

Con richiesta di intervento pervenuta in data 31 maggio 2004, integrata da ultimo in data 7 luglio 2004 con l'identificazione del committente, un consumatore ha segnalato la presunta ingannevolezza, ai sensi del Decreto Legislativo n. 74/92, del messaggio pubblicitario televisivo diffuso da Forus S.p.A., sull'emittente televisiva Rete Quattro di Mediaset, alle ore 9.11 del giorno 16 giugno 2004 relativo all'erogazione dei prestiti ai dipendenti pubblici.
Nella richiesta si lamenta che il suindicato messaggio sarebbe stato idoneo ad ingannare i consumatori, in quanto le condizioni di offerta dei finanziamenti pubblicizzati sarebbero state diverse da quelle effettivamente praticate, con riguardo alle spese di istruttoria. In particolare, contrariamente a quanto pubblicizzato, sarebbero state richieste elevate spese di istruttoria, a fronte dell'erogazione di un finanziamento, almeno dall'Ufficio di Siracusa della Forus S.p.A.. A conferma di ciò il denunciante ha allegato alla segnalazione copia dei documenti attestanti il finanziamento ricevuto, nonché copia di una ricevuta dalla quale risulta che ha dovuto versato, a fronte di tale finanziamento, 250 euro per spese d'istruttoria.

II. MESSAGGIO

Il messaggio è costituito da uno spot televisivo della durata di circa 30 secondi, nel quale compare un attore, a mezzo busto, che spiega le tipologie di finanziamenti disponibili per i dipendenti pubblici, che vengono offerti dalla Forus S.p.A..
Mentre l'attore illustra degli esempi di finanziamenti, gli stessi sono riportati per esteso, a lato del volto dell'attor

Mario Aiello 03.11.05 19:53| 
 |
Rispondi al commento

Non è giusto citicare una finanziaria che fa il suo mestiere che consiste nel prestare i soldi alle persone bisognose. Se non li vuoi i soldi non li andare a chiedere

Marco Ostello 25.10.05 18:33| 
 |
Rispondi al commento

Oops... Post precedente postato nel thread sbagliato... Sorry!

Fabrizio Rovelli 22.10.05 18:59| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di pubblicità: se ben ricordo, qualche tempo fa si discuteva di una certa finanziaria, pubblicizzata tra gli altri da una certa Rita Dalla Chiesa...

vedi: http://www.beppegrillo.it/2005/05/facce_televisiv.html

Un paio di sere fa ho rivisto una pubblicità di quella stessa finanziaria (non ricordo se su Rai o Rete 4)...

Domanda 1: vi son state nel frattempo novità di cui io non sono a conoscenza o si tratta semplicemente di un'altra impeccabile manifestazione del "mentire alla grande" in oggetto?

Domanda 2: se la seconda ipotesi è quella vera, pubblicizzare (a pagamento, poi) un'attività che viola la legge non dovrebbe essere a sua volta contro la legge? Se non complicità, favoreggiamento, direi... O sbaglio?

Grazie per eventuali delucidazioni.

Fabrizio Rovelli 22.10.05 18:56| 
 |
Rispondi al commento

Grazie a Beppe che ha denunciato questa pubblicità ingannevole perchè la Forus dice che da il prestito e invece cerca di vendere una carta multiservice che non mi serviva a niente e al numero verde nessuno mi da la stessa risposta

anonimo poveraccio 14.10.05 22:57| 
 |
Rispondi al commento

unione nazionale consumatori, grazie a loro, grazie al fatto che mettono a disposizione di tutti, in maniera semplice e immediata le informazioni di cui abbiamo bisogno, grazie a beppe grillo che me l'ha segnalata. Ho appena risparmiato 120 euro sulla RC auto!

Marco Benanchi 11.10.05 12:22| 
 |
Rispondi al commento

Prima di parlare a vuoto....dietro la Forus ci sono grossi interessi, c'è una grossa banca straniera...

Antonio Sarazzi 09.10.05 01:07| 
 |
Rispondi al commento

Cara Emanuela, prima di scrivere cazzate su questo sito devi farti un piccolo esame di coscienza. Noi sappiamo che purtroppo sei obbligata a fare la pubblicità per quelli strozzini della FORUS perchè tu sei parte interssata; mi spiego meglio: sappiamo da fonti certe che tu fai affari con il capo della FORUS, tale MICHELE FALCHI, attraverso un società di moda che si chiama AMELIO MANAGEMENT, di cui tu sei socia insieme a Falchi. Se queste notizie non sono veritiere smentiscici su questo sito.... ma noi sappiamo ancora qualche altra cosa Cara EMANUELA...

Franco Bagni 08.10.05 20:53| 
 |
Rispondi al commento

Help, aiutatemi sono vittima di una lobby di potere, non riesco ad uscirne da solo! Grazie.
Mariano.

mariano tuveri 30.09.05 15:21| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe
se Emanuela Folliero ti querela scrivilo sul Blog ti difenderemo con informazioni da insider. Siamo noi che rispondiamo dai call centers con le istruzioni che ci vengono date. Se non rispondiamo come dice la direzione ci licenziano perche' le nostre chiamate sono controllate.

Giovanni Blasetti 25.09.05 09:43| 
 |
Rispondi al commento

i

Giovanni Blasetti 25.09.05 09:37| 
 |
Rispondi al commento

Caro BEPPE ,ho appena ricevuto il video con il tuo spettacolo , l' ho di gia rivisto 3 volte , é uno spettacolo !!!! Solamente di al tuo amico antonio ricci che non é mica bello attaccare categorie di lavoratori in modo gratuito come fa lui tramite striscia la notizia per esempio

stefano santi 29.07.05 18:31| 
 |
Rispondi al commento

Caro BEPPE ,ho appena ricevuto il video con il tuo spettacolo , l' ho di gia rivisto 3 volte , é uno spettacolo !!!! Solamente di al tuo amico antonio ricci che non é mica bello attaccare categorie di lavoratori in modo gratuito come fa lui tramite striscia la notizia per esempio

stefano santi 29.07.05 18:29| 
 |
Rispondi al commento

Che fortuna!!!

Noi in sardegna siamo sanissimi,visto che come capita spesso non veniamo raffigurati nella foto che immortala il nostro paese.

Allora possiamo dormire sogni tranquilli, alla faccia di tutti...a detta dell'Economist.

Andrea

Andrea Ginesu 21.07.05 01:52| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, finalmente mi posso sfogare e fare i nomi, bene.
Avete presente la COFIDIS/VECOFIN???Scappateeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee.
Il mio ex marito non lavorava. Mi hanno dato 2.000 euro giugno 2004.Ho chiuso la pratica(x fortuna) giorni fa,pagando 1.832 euro.....
E' una cosa che dura all'infinito.Perchè non pagi x 3 mesi, figo no??? Ma ti scrivono in piccolo che puoi restituire i soldi,ma entro tre mesi dalla prima rata, altrimenti si trasforma in credito revolving....cioè paghi all'infinito.... Non mi parlate di associazioni dei consumatori, per favore. Volevo far querela, perchè mi sembra usura autorizzata dallo stato.Mi hanno detto di lasciar perdere...

Altro nome da inserire nella lista nera: FORUS.
E POI ANCORA FINEMIRO.Eh, sì ne ho provate.

La COFIDIS, alla quale ho chiesto la liberatoria, mi ha chiesto pure se voglio inserire il recesso...cos'è???Pur avendo chiuso la pratica, se chiedo il recesso, e domani ho bisogno di denaro(faccio altro piuttosto....), loro mi inseriscono nella lista nera. Quindi niente + soldi...
Capito????
Sempre peggio...Comunque ho chiesto il recesso...
Saluti
Debora

Debora Catalfamo 12.07.05 04:02| 
 |
Rispondi al commento

ciao "Profeta" sento la tua mancanza!!!!!!!!

Emanuela Folliero che faccia da c... che hai ti sei informata vergognati hai fatto le prove poverina ...come in tv...haaaaahhh...
Telefona, telefona con il nome di fantasia ma i fatti sono diversi cara la mia vip.....
chiedi scusa invece di difenderti,ulmilmente scusa
ma certo queste parole non esistono x "persone" come te .
Sei disposta tu a ridare i soldi a mio zio!!!!!!!!!
E dare in beneficenza i soldi che hai guadagnato con questa stronzzzzzzzzz.......ta.
io ti ribalzo quello che hai scritto e ricordati che non è la cosa + grave i 750 euro che forse adesso non chiedono + cara la mia vip.....
_________________________________________________
Spero, però, che dopo che tu stesso avrai preso informazioni dirette, avrai l’ onestà di chiedere scusa e, forse, di vergognarti per aver scritto cose gratuitamente offensive e false contro di me.
____________________________________________________

alessio bado 17.06.05 10:45| 
 |
Rispondi al commento

Dopo un discorso così interessante sei caduto/a
sul mariuolo napoletano.
Bene!
Il fatto stesso che offendi un'italiano Napoletano ( io sono napoletano è sono fiero di esserlo) lascia presupporre che quando vi è in giro un mentalità qualunquista ( come la tua ) , lo stesso qualunquismo viene fatto preda dai signori indicati colpevoli per i fatti di cui sopra.
Esempio:
1) I signori sopra stanne certo/a non litigheranno mai fra di loro.
2) evitiamo la guerra fra poveri per non fare il loro gioco.
3) fino a quando ci saranno distinzioni fra regioni o città sarà difficilissimo costruire qualcosa di serio o quantomeno riparare a malefatte.
4) Io sono Napoletano ma inanzitutto Italiano!

Vi voglio bene!

x Ivana Iorio

Fiorenzo Perrone 13.06.05 16:41| 
 |
Rispondi al commento

Rita Dalla Chiesa nella puntata odierna di forum parlando con una attrice di una causa riguardo alla pubblicità ha fatto un indiretto riferimento alla pubblicità di cui è stata testimonial esprimendo malumore sui tranelli cui cadono anche loro quando vengono chiamati a reclamizzare prodotti truffaldini ed invocando piena luce su certe situazioni.
Cercate di recuperare il filmato, la puntata è quella di oggi 9 giugno.

Antonio Anacapri 09.06.05 12:52| 
 |
Rispondi al commento

Carissimi iscritti,

Vorrei raccontarVi una piccola vicenda. Traete
Voi le conclusioni
Nel settembre del 2004 dopo sei mesi circa di disoccupazione ho tentato di usufruire delle agevolazioni
di Sviluppo Italia per tentare di aprire un'attività commerciale in franchising.
Nella teoria queste agevolazioni dovrebbero aiutare i giovani a crearsi un futuro ma nella realtà
Rapprensentano una vera trappola. E' perfettamente vero che una parte del finanziamento è a fondo
perduto ma è anche vero che coloro che vogliono usufruire di tali agevolazioni devono nella realtà
possedere un capitale iniziale non idifferente. Nel mio caso particolare volevo aprire un Mail Boxes Etc.
il cui costo complesivo è di circa 80.000 euro + iva.
Innanzi tutto se non ho un locale di proprietà devo necessariamente affittarlo anticipando i canoni di
locazione fino alla delibera di Sviluppo Italia che può avvenire dopo diversi mesi. Canoni ovviamente
che andranno perduti. Poi se avviene la delibera ci si deve recare a Roma a proprie spese.
Sviluppo Italia ovviamente non è detto che finanzi l'intera somma richiesta per l'avvio dell'attività e fin
qui andrebbe bene se mi fosse concessa la facoltà di rimodulare i preventivi in modo da compensare i
tagli effettuati. Questa opzione non è contemplata quindi tutta l'eccedenza devo spenderla finanziandola
con risorse che devo possedere io. Non è possibile neppure una compensazione nell'ipotesi in cui alcuni
beni strumentali diminuiscono di valore. Il valore residuo deve essere restituito e non ripartito.
Per esempio se ho presentato un preventivo per un computer che ieri costava 2 euro e oggi mi costa
Invece 1 euro l'eccendenza di 1 euro va restituita.
Se altri beni strumentali però dovessero subire un'aumento di valore l'eccedenza rimane a carico mio.
Ma non finisce qua. L'iva non è finanziata quindi necessariamente è un costo che devo affrontare io
con risorse mie. Perché non concedere anche delle agevolazioni sull'iva?
Inoltre esistono tutta una serie di spese accessorie che sommate tra loro aumentano il totale del debito
che dovrei contrarre. Ma esistono anche vincoli di varia natura imposti da Sviluppo Italia per l'accesso
alle agevolazioni. Oltre a dover essere disoccupato per sei mesi prima della richiesta alle agevolazioni
devo esserlo anche dopo la stipula del contratto. Non posso avere nessun altra attività se non stagionale
e solo durante il periodo di chiusura dell'attività. Ma esistono moltissimi altri vincoli.
Se facciamo un calcolo approssimativo, di 80.000 euro circa il 50% è a fondo perduto.
Quindi la parte da restituire a tasso agevolato sono circa 40.000 euro. A questi va aggiunta l'iva
che sono circa 16.000 euro per compensare la quale devo ricorrere ad un altro prestito che non posso
avere perchè da disoccupato non posso dare garanzie. Ma anche supponendo di poter avere il prestito
contrarrei un altro debito che sommato ai 40.000 da restiutire a Sviluppo Italia diventerebbe di circa
56.000 euro cui vanno aggiunti gli interessi. A questo debito vanno aggiunte tutte le spese non finaziate
che devo comunque sostenere il che portebbe il mio debito ad oltre 60.000 euro.
Quindi per avere 35.000 euro a fondo perduto dovrei indebitarmi per oltre 60.000 euro.
Capisco che fare l'imprenditore è un rischio ma se rischio il mio denaro almeno non devo restituirlo.
Inoltre se devo contrarre un debito di 60.000 euro a fronte di una spesa totale di 80.000 euro sarebbe
molto più sensato chiedere ad una finanziaria un prestito di tale entità diluito in 30 anni e non in 5 o 7 anni.
Tenendo conto che un'attività commerciale per i primi anni è quasi sempre in perdita accumulerei altri
debiti che si sommerebbero a quelli già contratti.
La considerazione che voglio fare è che questi prestiti non sono affatto per aiutare i giovani a creare
un'impresa perché un disoccupato può anche non avere delle risorse e difatti se un minimo di risorse
non le possiere la domanda viene sistematicamente rigettata. Allora questi sono prestiti pensati
solo per chi i soldi già li ha e vuole risparmiare qualcosa.


Ulisse Ferro 07.06.05 16:00| 
 |
Rispondi al commento

Sul lato delle offerte finanziarie al limite del raggiro vorrei segnalare un'operazione di FINDOMESTIC.

Un anno fa ho sottoscritto un prestito tasso zero Findomestic per l'acquisto di mobili. tutto ok.

Dopo qualche mese ricevo una fantastica carta (NON RICHIESTA) con cui mi si mette a disposizione del contante, da prelevare comodamente come con una qualsiasi carta bancomat. In parallelo ricevo zelanti solleciti telefonici ad usare questa somma che è a mia completa disposizione.

Naturalmente la lettera di accompagnamento alla carta non parlava chiaramente di PRESTITO, e le informazioni sugli (ALTI) interessi da pagare andavano cercate in calce tra i caratteri in minuscolo. Ugualmente i venditori al telefono (o consulenti finanziari...) sollecitavano l'uso della somma senza contestualmente informare su interessi e modalità di restituzione, se non specificamente interrogati.

PS (in risposta ai msg sulla Folliero): a) Gran gnocca. b) BUONA FEDE: degno ma insufficiente presupposto x chi si offre come testimonial.

francesco castaldelli 06.06.05 12:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ciao a beppe e a tutti sono l'esperto del settore NON. "BEVETE L'ACQUA MINERALE SE E STATA ESPOSTA AL SOLE" DA ANNI SONO ALLA GUIDA DI UNA TECNOLOGIA DI FILTRAZIONE DELLE ACQUE POTABILI C1P,PER BERE E CUCINARE,(da non confondere con i depuratori,)LE DIFFICOLTà DI COMUNICARE, SONO ENORMI, A NOI E VIETATO INFORMARVI ADESSO CON IL BLOG SPERO DI NON ESSERE FRAINTESO.se volete sono a disposizione,delle persone oneste che mi porranno delle domade sull'acqua,DA BERE E GRAZIE BEPPE POSSO COMUNICARE CON I SUOI AMMIRATORI,A COSTO zero. x BEPPE comè l'acqua filtrata con c1p che bevi in casa tua,sicuramente mi criticherai per il prezzo alto,ma non riesco a contenerli sempre per il fatto che la comunicazione è imbavagliata, e dobbiamo affidarci al passaparola come in effetti anche tu ai avuto modo di conoscermi,un abbraccio da un tuo forte ammiratore.

paolo gagliano 06.06.05 12:40| 
 |
Rispondi al commento

x matteo martini
GRAZIEEEEEEEEE !!!!!!

x claudia pani
Emanuela ha scritto una email anche a me e vi assicuro che era molto dispiaciuta e si è sentita ingiustamente messa sotto accusa !
Vi posso assicurare che la Folliero è in ASSOLUTA BUONA FEDE.
Se non lo sapete durante l'anno Emanuela partecipa a decine di iniziative di solidarietà senza mai sbandierarle ai quattro venti e in più occasioni ha aiutato personalmente persone che le avevano chiesto aiuto.
Non si svende ne si vende, fa il suo lavoro seriamente e non è solita scendere a compromessi.
Grillo non può tirare in ballo persone accusandole in pubblico senza fare delle verifiche certe, non può generalizzare e non può ledere l'immagine di chi con l'immagine coadiuvata da capacità professionali ci vive.
Spero che Emanuela faccia querela a questo punto e che Salem gli dia buoni consigli.
Io per le mie limitate capacità vigilerò e segnalerò ogni scorrettezza ad Emanuela come ho fatto in questa occasione ...

GRILLO MA CHE TI COSTA RISPONDERE ?
... anche solo per educazione verso una signora che è stata sempre onesta e coerente e che è stata disposta al dialogo per trovare un onesto chiarimento nel caso ci fossero stati errori di valutazioni o fraintendimenti.
Non è che ti sei rimesso a dire di usare automobili dai bassi consumi e poi come successe in passato ti beccarono in Porche ?
... chiedi a Sgarbi e a sua sorella ...
GRILLO, anche se sono di parte una risposta PUBBLICA AD EMANUELA GLIE LA DEVI !
Magari fallo anche sul forum di Emanuela ... lì ci manca un UTENTE ILLUSTRE, a parte la Dea di Luce, ma lei è la padrona !

Ciao ... secondo me Grillo sta perdendo colpi !
Troppe poche prenotazioni del DVD ?

picard lore 06.06.05 01:47| 
 |
Rispondi al commento

il soggetto nel sito....anche in www.zazza.it
gradirebbe mettere un link al tuo blog......caro grillo potreme essere due grilli ????/

chiavediviolino 05.06.05 22:08| 
 |
Rispondi al commento

Gianluca Monguzzi
purtroppo siamo in mano a dei mascalzoni, fanno leva sul fatto che la gente normale ha un piccolo gruzzolo e che vorrebbe vederlo crescere quando ti offrono una polizza ti dicono solo quello che ..vuoi sapere : ottimo rendimentio, riprendere i tuoi soldi quando vuoi, deducibilita dalle tasse....poi una volta firmato se nelle loro maglie : alla fine prenderai meno soldi di quelli versati e non puoi neanche reclamare perche sei gia' perdente e poi passi anche per stupido , a reclamare non serve a nulla ti ritrovi davanti tutti personaggi che hanno studiato tutte le possibili scappatoie per fregarti...purtroppo i governanti sanno, ma non intervengono..NON BISOGNA FARE NESSUNA ASSICURAZIONE CON QUESTA MASSA DI LADRI....PURTROPPO LA VITA VA COSI....HANNO PRESO LA LAUREA SOLO PER RUBARE AL PROSSIMO, le loro mamme contente del figlio laureato o con buona posizione, i loro figli bei grassottelli per il benessere sudato dei genitori....io mi sono trovato in una situazione simile, il funzionario...( dire ladro e' poco) mi stava facendo commuovere per una caso di malasanita occorsa a sua madre...intanto non aveva nessuna remora a succhiarmi soldi (era tutto quello che avevo e che volevo mettere in questa polizza assicuarativa)...........inoltre per un' altra assicuarazione doveva restituirni un 50 euro....ho speso oltre 50 euro di telefonate per riavere questa somma...poi ho rinunciato, ho mandato un fax all'assicurazione dicendo che erano dei barboni: non comprate sogni da assicurazioni e banche. a tutta questa gente auguro di mangiarsi i loro giusti guadagni in medicine e tumori, sono la feccia della feccia della feccia...meglio il mariuolo napoletano che questa massa di laureati delinquanti

ivana iorio 05.06.05 06:07| 
 |
Rispondi al commento

sono stato da IKEA a Roma un grande centro commerciale( SVEDESE ) curiosando sui loro prodotti ho notato che il 99% di essi sono marcati made in china,made in vietnam,made in korea,made in thailandia,etc,etc. Mi hanno regalato delle cose, per la mia bambina appena nata,della CHICCO,guardando il cartellino ho letto MADE IN CHINA.Ma se fanno tutto questi paesi asiatici noi che facciamo?E poi sentiamo i nostri GRANDI politici che vogliono mettere il dazio sui prodotti orientali!Ma lo sanno che questi prodotti vengono fatti da bambini che hanno la stessa età dei loro?e poi in televisione ci fanno vedere quelle belle pubblicità di quelle case tutte linde e pinte con quei bambini cosi paffutelli e tutta la famiglia contenta(anche il cane).E VERAMENTE UNO SCHIFO mi vergogno un po' di tutto questo!!

roberto renzi 04.06.05 17:08| 
 |
Rispondi al commento

x Smania O.

A me è successa una cosa analoga con un prodotto di previdenza integrativa:
Il prodotto che ho sottoscritto si chiamava Anni D'Oro e ora si chiama Mediolanum "completa"; se chiedo il riscatto, viene gravato di costi nascosti pazzeschi. Quando ho firmato il contratto c'era scritto solamente che dovevo tenere il prodotto per 5 anni per usufruire del risparmio fiscale e in allegato c'erano due tabelle di simulazione da cui ho scoperto che avrei dovuto ricavare l'equazione che applicano per calcolare il valore di riscatto ad una certa data.
Tengo a precisare il fatto che avevo firmato la proposta specificando al venditore che se ero vincolato a tenere il prodotto per più di 5 anni non mi interessava.
Il sedicente "consulente globale" di Mediolanum mi aveva confermato la cosa dicendomi che dopo i 5 anni avrei potuto chiedere il riscatto e ottenere il valore delle quote del fondo interno a cui il prodotto è legato si chiama fondo (MEDINVEST), SENZA ALCUNA PENALIZZAZIONE.

Qualche mese fa ho provato a chiamare Banca Mediolanum e ho chiesto il totale dei soldi versati e il valore di riscatto alla data 30/01/2005.

Il risultato è stato il seguente :

versati 8800 euro
valore di riscatto 5200 euro

Tra l'altro ho scoperto sul sito dell'aduc http://investire.aduc.it/php/mostra.php?id=40881 che "Diversamente da qualsiasi prodotto finanziario le imprese assicuratrici non sono obbligate per legge a dichiarare i loro costi". E quindi il contratto che ho sottoscritto con Mediolanum è perfettamente legale e formalmente inattaccabile.Almeno credo.
Attenzione alla previdenza integrativa del caro Berlusconi,Fazio e compagnia bella . Berlusconi ha anche detto in una recente conferenza stampa che la riforma della normativa sulla tutela del risparmio non è tra le priorità del governo.....chissà come mai.
Mi raccomando, DIFFIDATE della previdenza integrativa e delle polizze vita.
E non firmate mai nulla davanti al promotore/venditore ma fatevi consegnare i documenti, leggeteli attentamente a casa vostra e riconsegnateli firmati se intendete aderire.
I promotori finanziari seguono dei corsi apposta per convincervi e rispondere in maniera convincente alle vostre obiezioni.
Spero che la mia disavventura possa servire ad evitare simili situazioni a chi legge il blog
Ciao a tutti!!!

Gianluca Monguzzi 04.06.05 14:17| 
 |
Rispondi al commento

...a proposito ne sto vedendo molti di questi cartelloni in giro , addirittura alcuni ti danno un telefonino in omaggio se chiedi un prestito di almeno 5000 euro , a me sembra tutta una pazzia, qui ci stiamo bevendo letteralmente la coscienza , perchè bisognerebbe tirare giù quella cartaccia e quelle tabelle luminose, si sta approfittando in mdo meschino della maggior parte della gente che non può più vivere ma a stento sopravvivere.
Bisogna insistere su questa storia caro BEPPE, magari sollevando più polvere possibile....a volte non ho parole per esprimere l'angoscia che questi tempi mi produce, stanno avvenendo cose talmente assurde che sono ormai oltre l'immagginabile.

saluti a tutti sul blog ed a te BEPPE

Gizio 03.06.05 01:00| 
 |
Rispondi al commento

Natalina, oggi le cose sono peggiorate e non di poco. Le associazioni di consumatori, salvo rarissime perle di trasparenza (e non le trovi certo tra quelle maggiori) sono diventate delle vere e proprie imprese. Soprattutto, sono franchising per avvocati. Guardati le sedi provinciali Adusbef, ad esempio: sono TUTTI STUDI LEGALI! Nessuno escluso.

Ecco a cosa servono le associazioni...a portare clienti agli avvocati.

Pino Straziolli 02.06.05 18:35| 
 |
Rispondi al commento

sicuramente meno grave, ma sempre sintomatico di evidente mancanza di etica per qualcuno che fa' pubblicita', secondo me, e' fazzuoli e il suo taavernello. ma come si fa' ???

paolo ventura 01.06.05 14:18| 
 |
Rispondi al commento

Cari blogisti
Come consulente e venditore in diversi rami commerciali posso semplicemente dire una cosa:
In molte industrie e ditte produttrici si lavora seriamente sul miglioramento dei prodotti e dei vantaggi per il cliente (miglioramenti anche dovuti ovviamente alla concorrenza sul mercato). Ma il pensiero guida é questo: Cosa posso offrire in piu al cliente affinché compri da me e io possa guadagnare?

L'unico ramo in cui ho trovato un'altro approccio sono state le società finanziarie e assicurative.
In queste la prima domanda é: Quanti soldi posso guadagnare?
Se il guadagno é alto allora tutti (o quasi) sono pronti a venderlo. Anche se l'utilità per il cliente non é un granché.

Ma il paradosso vero é quello che incontro direttamente dal cliente. Essendo onesto e comunicando il beneficio reale é raro concludere un contratto!
Se invece un altro consulente assicurativo promette la luna, mentendo o esagerando, il cliente sottoscrive.

La conclusione per me é che se come clienti o consumatori siamo cosi stupidi da credere ogni cosa e a lasciarci adescare ingenuamente non servira a nulla protestare sulla rete. Queste società continueranno a fare quello che gli pare. E anche con la benedizione dello stato.

Buona giornata a tutti

Roberto Palmiero 01.06.05 11:32| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe Grillo, posso chiedere cosa pensa del seguente comportamento a proposito di finanziarie?
Ho un'attività commerciale modesta a carattere familiare nel settore arredamento e per i pagamenti ai miei clienti sono ancora rimasto "fermo" ai classici "Euri" o assegni.
Ora, perdo molti clienti perchè non applico i pagamenti a rate attraverso i servizi proposti dalle finanziarie che applicano i vari tassi taeg/tan -a mio parere- da usura: il problema è che sono i clienti a chiedermi di pagare con questi sistemi. Si recano presso i "megastore" di ogni genere e a piccole dosi -come il veleno- diventano assuefatti al meccanismo del "PIJO TUTTO" non rinunciando a nulla.
Mio padre del resto mi insegnò ad affrontare le spese che potevo permettermi economicamente da un solido effettivo.
Comportarsi correttamente purtroppo non è facile anche per chi opera.
Grazie dell'attenzione.

luciano mambretti 01.06.05 10:46| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, attendiamo tuo intervento!

dal sito Dagospia


Caro Dagospia, ti trasmetto per tua conoscenza, la email che ho appena inviato a BeppeGrillo.it.
Per piacere, provvedi a darne adeguato risalto, atteso che la notizia del comico mi sta danneggiando.

Emanuela Folliero

p.s.: per le denunce e querele ci penso dopo il week-end.



(Emanuela Folliero)


Milano, 27 maggio 2005

Caro Beppe Grillo, ho letto il tuo articolo "facce televisive per rovinare la gente".
Per quanto mi riguarda, credo che tu ti sia sbagliato. Prima di accettare il contratto da "testimonial", mi ero informata - nei limiti delle mie competenze e capacità - su quali fossero le condizioni di contratto della Forus.
Ti posso confermare che i 750 euro di "istruttoria pratica" sono una tua invenzione, almeno per quanto riguarda la finanziaria per la quale presto il mio volto. Per maggior sicurezza ho appena telefonato al numero verde (utilizzando un nome di fantasia) e alla mia espressa domanda "ci sono spese da anticipare?" la risposta è stata "NO, NULLA.".
Per cui, non mi vergogno affatto.
Spero, però, che dopo che tu stesso avrai preso informazioni dirette, avrai l'onestà di chiedere scusa e, forse, di vergognarti per aver scritto cose gratuitamente offensive e false contro di me.
Con immutata stima personale.

Emanuela Folliero


Dagospia 31 Maggio 2005

claudia pani 01.06.05 08:47| 
 |
Rispondi al commento


Per Rosario Lambiase:
" X YANG l'EBETE "

Un altro che e' andato a scuola ad Oxford?

matteo martini 01.06.05 06:25| 
 |
Rispondi al commento


Per Picard Lore:
" Mi chiedevo solo una cosa.
Ma Grillo interviene mai dopo aver proposto un argomento ? "

BRAVOOOOOOOOOOOOOO !!!!!!!!!

matteo martini 01.06.05 06:23| 
 |
Rispondi al commento


Per Alice Bacigalupo:
" X matteo martini
Capisco.. Mi sembrava un po' strano!
Come si sta lì?
Ciao e buona giornata "

Lavorano come bufali.
Non ho mai visto gente stipendiata tornare dal lavoro alle 11 di sera.
Si lavora il Sabato e pochi fanno piu' di una settimana di ferie ALL' ANNO.
E, cosa grave, dal momento che lavoro con i Jap, devo lavorare come loro :(

matteo martini 01.06.05 06:23| 
 |
Rispondi al commento

Presumo che siano solo bisognosi di denaro anche loro magari avranno chiesto il finanziamento per pagare la seconda casa, o il nuovo intervento chirurgico....che voi fa....oramai siamo nella società del mercenarismo....un tempo eravamo mecenati ora mercenari!Ma d'altronde alla Banca di Italia abbiamo Fazio...chissà cosa ne pensa Lui, comprendo che debba pensare ai debiti delle Banche sue protette, allora non ci fa tanto caso che in un'Italia di successo e di ricchezza siano aumentate a dismisura le finanziare o gli intermediari....c'è tanta ricchezza - dei pochi - che vogliono venderla a tutti - i tanti -....chissà se con un finanziamento di una delle tante finanziare non si possa arrivare a fare il Presidente del Consiglio....ops scusate è vero a Lui i soldi li abbiamo regalati eleggendolo!
UN ITALIANO DI 49 ANNI DISOCCUPATO GRAZIE A BERLUSCONI ED I SUOI ALLEATI.

Fabio Ceteroni 31.05.05 14:32| 
 |
Rispondi al commento

Sono pienamente d'accordo su quanto è stato scritto sulle finanziarie,ma volevo solo fare un appunto,rivolgersi all'unione consumatori non è proprio così semplice,scrivo per esperienza.
Qualche anno fa ho cercato di avvalermi del loro aiuto, mi è stato risposto che avrei dovuto fare un'iscrizione se così non fosse stato non potevano darmi risposte.
Come funzionano adesso le cose non immagino e forse è anche giusto che uno contribuisca con una somma in denaro ma per due dritte si potrebbe anche chiudere un occhio.

saluti

natalina brembilla 31.05.05 12:33| 
 |
Rispondi al commento

odio le finanziarie quanto tu odi i calciatori... ma confesso di qdiare anche loro, alla gente normale, quella che vive di stipendio, se ha un cervello che funziona, gli resta solo questo l'odio! nel 1997 sono stato protestato per un assegno di lire 174.000. mi sono inc...ato così tanto che fino allo scorso mese non ho messo piede in una banca. oggi vorrei un mutuo per dare una casa alla mia donna e forse ad una famiglia... cosa mi tira fuori la banca!?!? l'assegno del 1997.
ma tanto per non prendersela sempre con il povero berlusca santo, con tutti i banditi che popolano la politica e l'economia italiana, le banche proprio di me devono avere paura?
e poi la legge sulla privacy non impone alle banche di andare indietro nelle ricerche per un massimo di 5 dico 5 anni???
che devo fare per accedere al diritto di avere una casa, le rapine come le grandi compagnie telefoniche o di energie? il bandito vero alla robin hood o cosa!? berlusconi mi appello alla tua immensa comprensione, visto che ci chiedi di riprendere i consumi, perchè non parli con la lega delle banche, altra lega di amici tuoi e gli dici che se non ci danno i soldi, non riusciamo a consumare un gran che!

giorgio grasselli 30.05.05 17:31| 
 |
Rispondi al commento

come al solito beppe mi insegni che basterebbe rivolgersi ad un ente di tutela dei diritti per non avere brutte sorprese.
Dovremmo imparare a pensare a questi gesti semplicissimi che ci cambierebbero la vita positivamente ogni giorno.
grazie beppe.

Sergio Scherillo 30.05.05 13:53| 
 |
Rispondi al commento

tutte queste facce sorridenti sono in fondo in fondo "mercenari", con l'aggravante che il loro prodotto è nocivo alla salute... sono paragonabili a dei pusher.

scherzi a parte completamente d'accordo con beppe, tutti questi prestiti "facili" si sa che han la gabola dietro... dovrebbero smetterla di infarcirci di pubblicità, magari la gente darebbe meno peso al tv al plasma o alla macchina "cool".

stefano "akiro" meraviglia 30.05.05 09:58| 
 |
Rispondi al commento

X matteo martini
Capisco.. Mi sembrava un po' strano!
Come si sta lì?
Ciao e buona giornata

alice bacigalupo 30.05.05 09:39| 
 |
Rispondi al commento

Mi chiedevo solo una cosa.
Ma Grillo interviene mai dopo aver proposto un argomento ?
Secondo il mio modo di vedere le cose un blog o un forum deve essere un luogo di discussione e dibattito costruttivo.
Abbiamo sentito molte opinioni, talune divergenti, ma sembra che Grillo dopo aver detto la sua si sottragga del tutto alla discussione.
Inutile dirvi che sono di parte, ma credo che l'intervento della Folliero che è stata chiamata in causa ed accusata in prima persona meritasse almeno una replica.
Mi auguro che Grillo l'abbia fatto in privato anche se mi sembrava logico replicasse almeno a chi, ha tirato in causa facendo nome e cognome.
Se poi questo è uno spazio dove uno professa le proprie osservazioni soggettive come verità assolute allora il discorso cambia.
Premetto che io non credo nelle verità assolute e nelle generalizzazioni e trovo l'assolutismo una comodità per sottrarsi al ragionamento continuato, fondamento del processo evolutivo filosofico e scientifico.
Di religioni ce ne sono già tante ... risparmiatemi quella di Beppe che in tutti i casi trovo una persona attenta e capace ma talune volte ha dimostrato di essere incoerente.

picard lore 30.05.05 01:28| 
 |
Rispondi al commento

servi di partito: GIORNALISTI. Sono sempre alla ricerca di scoop e tragedie e se non ci sono morti e feriti sono dispiaciuti e se l'inventano.A proposito di questo, ho assistito ad un intervista disgustosa dove un cronista intervistava un vigile del fuoco e cercava a tutti i costi bambini morti o feriti in un campo nomadi incendiato e dove fortunatamente non c'erano.vogliamo parlare di lilli gruber e di quando si metteva in bella mostra facendo vedere alle sue spalle le bombe che cadevano iraq lei con qel sorriso cinico come a dire visto come sono brava rischio la vita per darvi informazione itanto p.p. erano altri a morire e poi come se non bastasse in itali in una trasmissione veniva premiata da alte cariche dello stato. grazie lilli !!! il tuo sorriso cinico ci dice tutto di te.

gennaro adamo 29.05.05 21:53| 
 |
Rispondi al commento

> anzicchè di offendere che non vede il logico nesso.

Impara a scrivere. Dopo impara a leggere.

> Se poi non sai come interagire in un forum o in un blog...allora cambia strada che forse è meglio

Quanto ti sbagli.

Yang Chenping 29.05.05 20:32| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe grillo,sono un ragazzo di 25 anni di torino,sono venuto a vederti e mi hai veramente illuminato.certe cose che tu hai detto le sapevo in parte ma altre mi hanno allertato sul sistema mondiale.ti ringrazio per tutto quello che fai e che dici e ti invito a non mollare mai.Penso che con un grande passaparola le cose possono cambiare,sta solo a noi crederci.Io e i miei amici stiamo cercando di stampare piu'cose possibili su vari argomenti,e li esponiamo nel mio bar,cercando di coinvolgere piu' gente possibile.spero che leggerai la mia email,e piu'materiale mi manderai piu'io lo faro' conoscere ai miei clienti.ciao e grazie.....sei mitico.

valter cesarano 29.05.05 16:45| 
 |
Rispondi al commento

X YANG l'EBETE

se vuoi fare critiche riportando frasi di terzi allora quando fai il post cerca di inserire anche la provenienza, anzicchè di offendere che non vede il logico nesso.

Se poi non sai come interagire in un forum o in un blog...allora cambia strada che forse è meglio, anzi datti all'ippica e cerca di essere meno spacchioso caro compaesano.

Rosario Lambiase 29.05.05 16:14| 
 |
Rispondi al commento

Sapete perchè davanti all'ingresso delle banche c'è sempre una guardia giurata?


Per impedire alla banca di precipitarsi in strada e derubare i passanti! :)

Ermanno Lamberti 29.05.05 13:12| 
 |
Rispondi al commento

> Cara Sig.na Cheping,

Allah Akbar, che spacchio stai dicendo?

> Tuttalpiù gli offesi dovremo essere noi poveri pecoroni incapaci di belare contro questo governo di Alice nel paese delle Meraviglie.

Prova ad imparare a leggere, magari aiuta.

Yang Chenping 29.05.05 12:47| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti,
impossibile non essere daccordo con Beppe, quando ci racconta dei facciotti rassicuranti (mica tanto...) che supportano strani prodotti.
Andrebbe redatto un piccolo elenco per ricordare al pubblico, in caso accadessero brutte cose, chi ci aveva messo la faccia per aiutare nella fregatura. In tal senso, mi piace segnalare la schifosa storia della Jamba! che con una meccanica "a norma di legge" prende soldi alle persone acchiappandosi ai ragazzini.
Anche in questo caso, trovi testate e siti internet destinati ai giovanissimi che supportano Jamba il mangiasoldi...

Ciao.

Enzo
Su questo spero Beppe voglia intervenire.

Vincenzo Tana 29.05.05 10:37| 
 |
Rispondi al commento

Perchè ci meravigliamo che una persona di spettacolo nota faccia della pubblicità per questa o per quella multinazionale.
Forse perchè noi società li abbiamo presi sul serio.Sono normalissimi esseri umani che si barcamenano nella bolgia dei consumi alrimenti sono finiti.

Franco Caracciolo 28.05.05 20:38| 
 |
Rispondi al commento


Per alice bacigalupo:
" Ma tu non dormi mai? "

Vivo in Giappone.

matteo martini 28.05.05 19:48| 
 |
Rispondi al commento

mi fanno un gran ridere tutti questi vip!!!!è ormai diventata retorica sentirli nelle interviste parlare di quanto è importante sentirsi belli dentro.Queste belle signorine parlare di bellezza interiore, quando la cosa che sanno fare meglio è mostrare tette e culi!!!Quello che piu mi fa rabbia è che vengono costantemente riprese e intervistate come se fossero chissa chi!!!Che gran bell'esempio sono per tutte quelle ragazzine che crescono guardando loro alla tv...non tanto per i culie per le tette ma sopratutto per l'dea che danno loro di come devono essere : magre e sempre vestite griffate!!!e il bello è che loro sostengono di non fare alcuna dieta!!!!!
Leggevo l'intervista su un quotidiano di simona ventura che faceva un appello alle ragazze di non fare dieta e di mangiare!!!prorpio lei che adesso si e no pesera 45 kg!!!!Che siano sincere almeno!!! devono dirlo che non mangiano pane e pasta da anni..che si torturano tutti i giorni nelle palestre e che passeranno lamaggior parte del loro tempo fra istituti di bellezza e studi di medici estetici!!!! e ditelo allora!!!!

sofia rosada 28.05.05 18:19| 
 |
Rispondi al commento

X Yang Chenping

Cara Sig.na Cheping,
lei non si deve sentire offesa solo perchè lavora nel settore creditizio ! Lei fa solo il suo lavoro! Anche se sa bene, forse, che proprio perchè gli Italiani sono pagati in LIRE e comprano in EURO, i FALLIMENTI sono in aumento del 300% e ciò vuol dire che c'e' gente che non è stata educata all'uso del credito (malafede delle Banche) e che c'e' gente che vorrebbe anche pagare le rate, ma perde il lavoro grazie all'andazzo economico causato da RE SOLE. Tuttalpiù gli offesi dovremo essere noi poveri pecoroni incapaci di belare contro questo governo di Alice nel paese delle Meraviglie.

Rosario Lambiase 28.05.05 16:55| 
 |
Rispondi al commento

X MARCUS LIBERO e IL BOLLO SUI CONTI CORRENTI

Caro Marcus, non appena seppi la notizia un mese fa (tramite la mia banca on-line),cercai in tutti i modi di incendiare una miccia su vari forum, ma come dici te, le pecore sono più impegnate a guardare il pattume televisivo che a guardare cosa gli viene rubato dal portafogli. Avevo fatto gli stessi calcoli ma mai nessuno fino ad ora aveva mandato un post del genere. Sono con te...ma siamo pochi, ahimè!

Rosario Lambiase 28.05.05 16:49| 
 |
Rispondi al commento

io sono stato fregato dalla Fininvest sul trattamento pensionistico.

mi fu detto:
1 che potevo disdire quando volevo ma non prima dei primi 5 anni
2 che avrei avuto comunque diritto al 4% sui soldi versati

invecie:

alla mia richiesta di disdetta non mi e stato detto che:

dopo dieci anni di versamenti ho diritto a 50% dei miei soldi.

ho dovuto pagare le spese per la disdetta

non potevo prendere nessuna posizione.

QUANTI DI VOI AVETE QUESTA PENSIONE CON LA FININVEST?

la mia avventura e' reale e dimostrabile!

Smania O.

smania orfeo 28.05.05 11:45| 
 |
Rispondi al commento

Un mese fa ho chiuso il mio conto corrente presso la mia banca, la CREDEM, tanto per fare il nome, calcolando e lasciando una somma che permettesse di estinguere il conto, tenendo anche presente eventuali pagamenti effettuati col POS in ritardo, facendomi derubare legalmente tramite tutte quelle belle clausole circa l'estinzione. Bene, per non aver a che fare più con loro, questo ed altro...fan****!
Ora, dopo qualche giorno mi sono recato nuovamente in banca per regolare definitivamente la mia posizione ( consegna delle varie card, etc...) e, mi sento rispondere che ci vorrà circa un mese per terminare la mia pratica. Nel frattempo, noto con piacere che tengono volutamente il conto aperto anche nel mese successivo, addebitandomi spese varie.
Qualche giorno fa, mentre io ero fuori per qualche giorno, mia moglie si sente aggredita al telefono da un tale che si identificava col nome CREDEM, il quale intimava minaccioso (testuale): CHE IO DOVEVO DARE IMMEDIATAMENTE 400 EURO ALLA BANCA PERCHE' ERO SOTTO COL CONTO.
Ma cazzo, è un mese che vado e vengo dalla fottutissima banca a chiedere di chiudere la questione!!!
Ditemi voi, gentili amici, cosa dovrei fare io adesso(saprei veramente cosa fare io).
P.S.: scusate lo sfogo.

Francesco Formoso 28.05.05 10:18| 
 |
Rispondi al commento

A partire dal 1 febbraio 2005, l'imposta di bollo trimestrale applicata per
legge sul conto corrente è passata da 6,39 euro a 8,55 euro. Tale addebito è
imposto dallo Stato mediante Decreto Legge del 31/01/05 ed applicato dalle
Banche a tutti i conti correnti (naturalmente la cosa è passata senza che se
ne sapesse nulla, o forse sarebbe più corretto dire "nella generale
indifferenza", occupati come siamo a seguire grandi fratelli, fattorie,
isole, ed altri programmi intellettuali vari). Considerando almeno
30.000.000 di conti correnti in Italia (1 per ciascun lavoratore), ogni mese
lo Stato incassa con i bolli EUR 21.600.000 in più 259 milioni di Euro
all'anno pari a circa 500 miliardi di vecchie lire. Questa cifra va dritta
dai nostri conti alle casse statali e il nostro Silvio si ciondola in tv
parlando di più soldi nelle tasche degli Italiani,"grazie finalmente al
controllo delle spese dello Stato necessarie per far fronte alla riduzione
delle Tasse".

Si prega di girare questa e-mail a tutti coloro che conosciamo, casomai
qualcuno di loro credesse ancora a Babbo Natale...

Franco Miroglio Docente Università Bocconi Docente Bocconi School of
Management Via Bocconi, 8 Milano

Marcus Libero 28.05.05 08:09| 
 |
Rispondi al commento

LETIZIA DE VITA


Postato da: letizia de vita il 27.05.05 20:33

**************************************************per favore, gli spot pubblicità progresso risparmiateli.
Se un cliente non puo' bancariamente ottener eun finanziamento un consulente corretto dovrebbe non fargli fare niente,altro che altre strade......con finanziarie e provvigioni al 4%, e tassi da usura o quasi perchè non finanziabile dalla ebanche, e pertanto ritenuto a rischio.
Il giochetto delle banche è farti diventare a rischio, per poi spingerti verso altri tassi, molto , ma molto piu' alti.
per favore......

Marcus Libero 28.05.05 08:08| 
 |
Rispondi al commento

Questa è l'ultima "perla" che mi è arrivata dalla mia banca: l'Unicredit.....tanto per non fare nomi!
E' un opuscoletto nel quale vengo invitata a prendere al volo un'opportunità davvero unica (parole testuali....) di avere un prestito da
2000€ a 30000€: 6 rate a tasso zero (parole testuali...)!Dopo avermi elencato tutti i vantaggi del prestito (comodo, flessibile, trasparente, sicuro, generoso...) arriviamo all'ultimo: è conveniente, perchè fino al 30 Settembre 2005 le ULTIME 6 RATE (SOLO LE ULTIME 6!!!) SONO A TASSO ZERO per tutti i crediti con rimborso a partire da 36 rate; in altre parole le rate non sono solo 6 a tasso zero come sembrava all'inizio dell'opuscolo, ma devono essere 36 di cui 30 al tasso dell'8,30 fisso e le altre 6 a tasso zero!
E si conclude dicendo che "i miei sogni stanno aspettando" (sigh!sigh!) questa opportunità!
I miei sogni, ovviamente, possono aspettare da qui all'eternità!
Rita

Rita Porrega 27.05.05 23:52| 
 |
Rispondi al commento

> Per maggior sicurezza ho appena telefonato al numero verde (utilizzando un nome di fantasia) e alla mia espressa domanda “ci sono spese da anticipare?” la risposta è stata “NO, NULLA.”. Per cui, non mi vergogno affatto.

Per la Folliero: cerca "signoraggio" con Google e iscriviti al Pascucci Emergency Rescue Team. Aiutaci a recuperare il Pascucci disperso in azione!

Yang Chenping 27.05.05 23:09| 
 |
Rispondi al commento

Risposta da un'economista a Folliero e a tutti i personaggi televisivi che si prestano a questi giochi.

FATE IL VOSTRO LAVORO !!!!

Non rendetevi complici di chi cerca di abbindolare la gente.

Se ci sono le premesse qualsiasi banca seria concede un prestito a chi lo richiede.

I sistemi alla FORUS sono dei raggiri per concedere crediti anche a chi non può permetterseli.

Care attrici, presentatrici, attori ecc. fate il vostro lavoro bene, non vendetevi così, commercializzando ciò che non conoscete, un po' di etica.... please.

A ognuno il suo lavoro!!!!!

Claudio Walter 27.05.05 23:03| 
 |
Rispondi al commento

Risposta a Emanuela Folliero

E' la prima volta che rispondo ad una star televisiva, caro Beppe di ringrazio di questa opportunità..Dunque, lei si era informata nel limite delle sue possibilità, ma non è questo il punto: lo sa quanta gente la sta a guardare?? Lo sa qual'è l'appeal che lei ha sul pubblico?? Perchè alla fine dei conti, è questo il discorso!!Chi fa il testimonial, in genere è sempre una persona affermata, così la gente si identifica e la segue coinvolta..Ma se lei pensa di autoassolversi dicendo in fin dei conti che il credito al consumo fa marciare l'economia, consideri anche che questo FA DIVENTARE PIU' POVERI I NOSTRI STRATI SOCIALI!! Lei non ci ha trovato nulla di male: se mi avessero dato i soldi che hanno dato a lei, forse avrei detto la stessa cosa..

Roberto Sangiorgi Commentatore in marcia al V2day 27.05.05 22:00| 
 |
Rispondi al commento

Risposta a Letizia De Vita


E' innegabile che l'azione di alcune finanziarie non sia molto corretta: pur avendo stima del suo lavoro (PERCHE' NON E' GIUSTO FARE DI TUTT'UN ERBA UN FASCIO), le faccio però notare che alcuni suoi colleghi non hanno un comportamento deontologicamente così corretto..E il fatto che non ce l'abbiano mi fa dubitare in linea generale della bontà del prodotto che voi commerciate! Io lo so che se una carta di credito viene rubata e viene fatto un acquisto, questo cade sulle spalle dell'utente che ne aveva denunciato il furto! L'ho vista questa cosa, e con il sottile ricatto che o si pagava, o si veniva iscritti sul "libro nero" e non si sarebbe più potuto richiedere un'altra carta di credito! IN SVEZIA, OGNI ACQUISTO CON CARTA DI CREDITO PRESUPPONE LA PRESENTAZIONE DI UN DOCUMENTO DI IDENTITA': QUI IN ITALIA, SE IO VADO CON LA SUA CARTA DI CREDITO, ACQUISTO ANCHE UNO YACHT DA 40 METRI!Ho divagato intenzionalmente sull'argomento, ma la realtà è che sia chi opera bene, sia chi opera male ha un potere contro l'utente che è sufficiente per capire solo che si perde in partenza! Lei dice che non ci sono spese di istruzione della pratica:IO LE HO SEMPRE TROVATE! PRESTITO ALTO, ALTE SPESE ISTRUZIONE!

Roberto Sangiorgi Commentatore in marcia al V2day 27.05.05 21:46| 
 |
Rispondi al commento

Non ci posso credere che queste società utilizzino volti noti per "rubare" soldi a persone spesso anziani o ragazzini che un trucco così malefico. Mi meraviglio di certi personaggi che vorrebbero fare trasmissioni per il prossimo, ma forse solo per il loro prossimo futuro.
Grazie dello spazio concessomi.

Biagio

Biagio Stramaglia 27.05.05 21:44| 
 |
Rispondi al commento

> Sono una mediatrice del credito e devo dire di essermi sentita veramente offesa da molti commenti presenti nel blog.

Da dove viene tutto questo "credito", lo porta forse la fatina buona del frigo?

Yang Chenping 27.05.05 21:40| 
 |
Rispondi al commento

Sono una mediatrice del credito e devo dire di essermi sentita veramente offesa da molti commenti presenti nel blog.
Premetto il mio intervento dicendo di essere perfettamente d'accordo sul fatto che il messaggio promozionale debba essere chiaro e trasparente e che le finanziarie non debbano richiedere nessun costo d'istruttoria iniziale.
Non mi piacciono, tuttavia, alcuni commenti inseriti del tipo: tutte le finanziarie sono gestite da usurai, vi prendono in giro, sono truffatori, ecc.
Lavoro in questo settore da dodici anni e grazie alla mia esperienza sul campo sono riuscita a trovare credito (c/o banche ed istituti finanziari) a tantissime famiglie che diversamente (per una serie di motivi, dall'inesperienze a rifiuti bancari) non riuscivano ad ottenerlo.
Non ho mai chiesto un centesimo d'anticipo e ho preso le mie provvigioni esclusivamente all'erogazione del finanziamento.
Abbiate rispetto delle professioni altrui prima di crocifiggere il prossimo.
Grazie.
LETIZIA DE VITA

letizia de vita 27.05.05 20:33| 
 |
Rispondi al commento

foliero... faccie?

Nicola Guarino 27.05.05 20:25| 
 |
Rispondi al commento

foliero.....quanto sei brava e carina.
complimenti.

Marcus Libero 27.05.05 18:59| 
 |
Rispondi al commento

Milano, 27 maggio 2005

Caro Beppe Grillo, ho letto il tuo articolo “faccie televisive per rovinare la gente”.
Per quanto mi riguarda, credo che tu ti sia sbagliato. Prima di accettare il contratto da “testimonial”, mi ero informata –nei limiti delle mie competenze e capacità- su quali fossero le condizioni di contratto della Forus.
Ti posso confermare che i 750 euro di “istruttoria pratica” sono una tua invenzione, almeno per quanto riguarda la finanziaria per la quale presto il mio volto.
Per maggior sicurezza ho appena telefonato al numero verde (utilizzando un nome di fantasia) e alla mia espressa domanda “ci sono spese da anticipare?” la risposta è stata “NO, NULLA.”.
Per cui, non mi vergogno affatto.
Spero, però, che dopo che tu stesso avrai preso informazioni dirette, avrai l’ onestà di chiedere scusa e, forse, di vergognarti per aver scritto cose gratuitamente offensive e false contro di me.
Con immutata stima personale.

Emanuela Folliero

emanuela folliero 27.05.05 18:37| 
 |
Rispondi al commento

cari utenti del blog,
sono uno dei truffati dalle finanziarie.racconto la mia storia in modo ke sappiate come agiscono.In seguito ad appuntamento mi reco in via cenisio 57/c a Milano presso la filiale milanese della FINSERVICE ITALIA S.R.L.Dopo aver esposto le mie esigenze(richiedevo un prestito di 31000euro) mi viene detto di attendere 30 min. circa per la risposta,in seguito ai quali il signor A.Mascia mi dice testualmente"ho una notizia buona e una cattiva:la buona è ke vi è stato accettato il finanziamento,ma invece di 31000 sono 28000",ovviamente a me andava bene,firmo il contratto dò le "spese per avviare la pratica" (750€ ca..)Dopo circa un mese e almeno 15 giorni dai tempi dettatemi vengo contatto da Roma,dove vi è la sede centrale,e mi dicono che l'assegno sarebbe stato di 5000€.Ora ho di mezzo l'avvocato quindi non mi dilungo nei particolari della vicenda,comunque DIFFIDATE DI CHI VI CHIEDE SOLDI ANTICIPATI,IN TAL CASO LASCIATE PERDERE,VI SONO TANTE FINANZIARIE CHE NON CHIEDONO SOLDI ANTICIPATI,AFFIDATEVI A LORO.VI CONSIGLIO AGOS e COGES.GRAZIE.

antonio mercuri 27.05.05 17:47| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Amici,
ricordatevi ed insegnate a diffidare, in generale comunque i soldi si devono chiedere solamente in banca, tutto il resto è truffa.
Idem per i vostri acquisti, fidatevi unicamente della normale distribuzione, il resto è, non certo truffa, ma comunque a rischio. Imparate le regole degli acquiti via telefono, posta, porta-a-porta ecc. ed alle regole di recesso.
Diffidate delle teleaste o delle "riunioni" per vendere quadri, tappeti ecc.
Ricordatevi che il risparmio è stata per decenni una virtù e che la natura stessa applica questo criterio, lo fanno gli animali, le piante ed in generale i sistemi biologici, credere di moltiplicare la ricchezza consumando è sbagliato, la pubblicità dell'omino con la borsa della spesa è stata un inganno, a dir poco e usando parole urbane. L'unica via per creare ricchezza è lavorare di più, nel senso di meglio, insieme.
ciao a tutti
Andrea

andrea de monte 27.05.05 17:20| 
 |
Rispondi al commento

...un rapinatore entra in una banca e dice:
"fermi questa è una rapina!"
l'impiegato alla cassa risponde:
"perchè? la nostra cos'è?"

matteo zamarin 27.05.05 17:06| 
 |
Rispondi al commento

Ma che vi aspettate dalla Foliero che per arrivare dove e ha fatto1paio di seghe spagnole a qualche politico con quelle tettone!!mica puo pure pensare
Pace

ANTONIO CAIAZZO 27.05.05 16:05| 
 |
Rispondi al commento

Intervengo ancora perchè l'argomento soldi mi appassiona, solo per dire:

PREZZI IN EURO, STIPENDI IN LIRE

Almeno 3 anni fa potevo togliermi la soddisfazione di dire ai negozianti "questo l'anno scorso costava la metà ! se lo tenga", adesso neppure quella.

Andrea Rossi 27.05.05 15:34| 
 |
Rispondi al commento

noi poveri,poveri noi....

norberto galloni 27.05.05 14:25| 
 |
Rispondi al commento

Il fatto vergognoso in questa situazione si basa propio dell'approfittare dell'estremo bisogno di soldi. Ci stupiamo delle notizie di estorzione, quando poi gli strozzini vengono pubblicizzati! L'unica cosa che è stata veramente convertita con l'avvento dell'euro è lo stipendio!! Comunque io spero che qualcuno o qualcosa intervenga perchè queste cose non succedano e da parte nostra dobbiamo purtroppo, come dice la legge, smettere di essere "ignoranti"!!

Riccardo Tei 27.05.05 13:41| 
 |
Rispondi al commento

****************************************
CONSULENZA GRATUITA
***************************************+

SAREBBE IL CASO DI PENSARE AD UNA FORMA COLLABORATIVA A MO DI MUTINAZIONALE DI POPOLO, GLI AMICI DEL BLOG DANNO CONSULENZA GRATUTIA SU VARI ARGOMENTI AI SOCI DEL BLOG....IN MODO DA RISPARMIARE FREGATURE.

IO MI PRESTO VOLENTIERI.
********************************************

Marcus Libero 27.05.05 13:34| 
 |
Rispondi al commento

Non date dello stupido a chi cade nelle mani delle finanziarie. Non è mica cosa facile capire e rifiutare clausole come quella citata da Beppe quando: 1. neanche le capisci (vorrei vedere quanti capiscono certi linguaggi giuridici/bancari) 2. hai VERAMENTE bisogno di quei soldi (salute, sfratto, droga, etc.). Delinquenti sono coloro che approfittano della "leggerezza" o peggio del bisogno altrui. Sarebbe meglio che i VIP si dedicassero alla pubblicità del "Tena Lady" piuttosto che a certe Società. Forza Beppe.

Stefano Rossi 27.05.05 13:08| 
 |
Rispondi al commento

Vai Beppe!!!
Era ora che qualcuno dicesse a questi pseudo VIP che vendono la faccia per 50 euro cosa la gente pensa di loro!!! E poi quando scoppia un caso di finanziaria fantasma, per la quale avevano fatto pubblicità non ci vengano a raccontare che non ne sapevano nulla!!
Dovrebbero mandarli in gattabuia per aver partecipato al magna-magna generale...

Francesco Loro 27.05.05 12:06| 
 |
Rispondi al commento

****************************************
CORPORATION IN THE WORD
****************************************
lE CORPORAZIONI ECONOMICHE , hanno un obiettivo chiaro, eleimnare la tassazione e il welfare, per farci pagare direttamente i servizi che oggi sono dello stato, e domi verranno distruibiti direttamente da loro, che sono nati solo per creare profitto.
Acqua, luce, gas, terra, aria, etere...tutto sarà privatizzato, e avrà un costo.
quello che oggi è invivibile, è il clima dove lo stato di ruba il 60 % di quello che guadagni, ma avendo privatizzato tante parti di azinede statali, paghiamo i servizi in pratica due volte.
ECCO PERCHè NON SI ARRIVA PIU' A FINE MESE.
O fallisce lo stato, o falliamo noi...possiamo pagare i costi a mala pena una volta, due sono troppi!
600 multinazionali, controllano il mondo.....
Meditate, quando andate a fare la spesa, qundo fate prestiti, quando comprate auto.
Aziende come la Renault, si vende le macchine tr stesse aziende Renault, solo per profitto.
Non investite in borsa...vi fottono i risparmi.
SVEGLIATEVI, LEGGETE, SVEGLIATEVI, LEGGETE!

Marcus Libero 27.05.05 12:00| 
 |
Rispondi al commento

perchè la mente umana nella società in cui viviamo non è più in grado di pensare ad altri "mondi possibili", radicalmente diversi da quello in cui viviamo?
...perchè il nostro ragionare sulle cose è diventato così tremendamente limitato?
...perchè la gente non irrodisce nel vedere gente che trasuda miliardi, anzichè prenderla a modello di vita?
...perchè la nostra capacità critica si è così spaventosamente ammorbidita se non addirittura annullata di fronte alle proposte governative che ci vengono imposte (anzichè proposte)?
...perchè il concetto di "meglio" è stato sostituito dal più vigliacco e insensato concetto del "meno-peggio"!?!

grazie a beppe e al suo staff per lo spazio a disposizione...

p.s.:consigli per la lettura- noam chomsky "le illusioni necessarie- mass media e democrazia" ed.eleuthera

fernando spalletta 27.05.05 11:57| 
 |
Rispondi al commento

Se uno è tanto stupido da non leggere quello che firma, scusate, ma io la colpa se viene fregato la considero sua. Questa mania di difendere gli stolti che si danno la zappa sui piedi comincio a non sopportarla più.

Marco Liminta 27.05.05 11:54| 
 |
Rispondi al commento

seguo il commento di Giuseep Fiori

...hai ragione, se pensi poi che Pino Insegno doppiava i pornazzi!

Fabio Basilico 27.05.05 11:39| 
 |
Rispondi al commento

... Non centra forse nulla con l'articolo ... ma vorremmo segnalare che su "il Sole 24 Ore" del 27.05.05, è stato pubblicato un articolo riguardo gli investimenti pubblicitari di Palazzo Chigi, molto elevati e quasi esclusivamente "devoluti" a Mediaset, ed anche in periodo di campagna elettorale. Utile saperlo, ma non si può fare niente? Grazie. Un cordialissimo saluto.

Studio Veronesi Selleri 27.05.05 11:31| 
 |
Rispondi al commento

Bertold Brecht
Il vero ladro non e' chi rapina una banca, ma chi la fonda.

logicamente questa massima si può applicare anche a assicurazioni e simili

Giulio Imhoff 27.05.05 11:27| 
 |
Rispondi al commento

Il comportamento di queste stars é certamente criticabile.
Ma lo é anche il nostro, che cerchiamo in loro un senso etico superiore a quello di qualunque altra categoria professionale.
Leggendo i post, mi pare di vedere tanta gente confusa e disorientata che dice: "ma se non mi posso fidare nemmeno più di Pino Insegno o di Emanuela Folliero, dove andremo a finire?".
E questo mi fa paura.

Giuseppe Fiori 27.05.05 11:25| 
 |
Rispondi al commento

Salve signor Grillo! Sono una ragazza di 25 anni, mi kiamo laura e sono di roma. Volevo farle i complimenti x il suo spettacolo al palalottomatica di roma. Ha detto delle cose ke mi hanno fatto riflettere e devo dire ke nn è il solito spettacolo ke si vede in televisione, pieno di battute dette e ridette, pieno di volgarità dette solo x far ridere la gente. le sto scrivendo x sfogarmi un pò... Sa io e il mio ragazzo stiamo cercando una casa in affitto ma è impossibile trovarla!!! I prezzi sono alle stelle e 2 ragazzi giovani ke vogliono intraprendere una vita insieme trovano molte difficoltà!!! Sa una volta siamo andati a vedere un monolocale il cui affitto era di 650 euro... Be lo sa cosa sembrava? Un loculo. Praticamente era una stanza in cui c'era bagno cucina e camera da letto tutto insieme!!! Praticamente mangiavi e andavi nello stesso tempo in bagno!!! Ma si rende conto??? 650 euro x una camera... Mi scusi dello sfogo, la saluto e le faccio ancora i miei complimenti... Lauretta...

Laura Ruggieri 27.05.05 11:18| 
 |
Rispondi al commento

Secondo me una grossa fetta di colpa l'ha chi abbocca a questo amo; di solito è gente che vuole l'ipersuperfluo e che non puo' permetterselo; gente che magari ha già cambiali in protesto e vuole i soldi che comperarsi l'auto di grossa cilindrata nonostante non abbia i soldi nè per comperarsela nè per mantenerla. Questo almeno è cio' che vedo io attorno a me. Chi deve comperare la casa non si rivolge a queste finanziarie.
Cio' non giustifica l'operato delle finanziarie che è pur sempre disdicevole, ma talvolta la massima "chi è causa del suo mal pianga se stesso" trova piena applicazione.

Marco Fare 27.05.05 10:59| 
 |
Rispondi al commento

Attualmente, dovendo scegliere come arrivare ad un finanziamento, è preferibile rivolgersi direttamente ad uno strozzino.
Rispetto alle banche il trattamento è identico ma almeno lì ho un rapporto umano...

alessandro belloni 27.05.05 10:20| 
 |
Rispondi al commento

Nell'ottica dell'incremento dei consumi è indimenticabile un intervento dell'apprendista stregone: "Ipotecate la casa per spendere e far girare l'economia"

grazie, graziella e grazie al c***o... non ho i soldi nemmeno per accendere un mutuo, e dovrei vendermi mezza casa che non ho !

"L'Economia gira con te" recitava uno spot di un paio d'anni fa, tutti a ringraziare un povero disgraziato con il sacchetto giallo della spesa in mano.

"Pensare troppo fa male" recita invece uno spot Alfa Romeo di questi giorni.

Penso che seguirò il consiglio di Luttazzi, consumare in controtendenza rispetto ai prodotti pubblicizzati, è giusto premiare chi non ci fa pagare un surplus altissimo, purissimo...
leggete il bell'articolo che scrisse a proposito dell'informazione e dei consumi Umberto Eco nel 2002:

http://www.cunegonda.info/articoloeco.htm

Andrea Rossi 27.05.05 10:12| 
 |
Rispondi al commento

L'inferno dei viventi non è qualcosa che sarà:se ce n'è uno,è quello che abitiamo tutti i giorni,che formiamo stando insieme.Due modi ci sono per non soffrirne.

Il primo riesce facile a molti:accettare l'inferno e diventarne parte fino al punto di non vederlo più.

Il secondo è rischioso ed esige attenzione e apprendimento continui:cercare e saper riconoscere chi e cosa,in mezzo all'inferno,non è inferno,e farlo durare,e dargli spazio.

da "LE CITTA' INVISIBILI" di Italo Calvino.

nicola cellamare 27.05.05 10:09| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe Grillo , condivido con te tutto quanto scrivi , mi spiace solo che non posso urlare in faccia a quella gente , politici ecc...tutto il mio disprezzo : sono disoccupata e in 9 anni non ho letto di una sola offerta di lavoro fisso ne pubblico ne privato . I lavori a tempo determinato non ci sono piu' e poi una persona non mangia solo 3 o 6 mesi all'anno quindi quel tipo di contratto e' un imutilita' ...il mio malcontento e' immenso , da oggi dico tutto quello che penso , alla gente bigotta in genere come fai tu! continua cosi' ... perche'se la devono finire con le censure e i boicottaggi al sacro santo diritto di parola ...
mi fanno schifo quelli che censurano , quelli che hanno censurato la Guzzanti perche' faceva della satira ( la satira sono secoli che esiste) e stranamente quando si toccano i politici e certe " vacche sacre"scattano querele e censure , e mi chiedo dove va a finire la liberta' di espressione e di opinione .... penso a cos'e' diventata la televisione : pullula di ingordi che firmano contratti miliardari , praticamente ci riempiono di spazzatura di schifezze stupide , di culi e tette , e la cultura va a farsi friggere , pero' per chi tocca la politica c'e' la censura ?
ciao
Angela ...

Angela Angela 27.05.05 09:36| 
 |
Rispondi al commento

per Domenico Schietti:

Per i pagamenti con gli USA conviene passare per Paypal. Questi giovani che cercano di guadagnare tramite Internet farebbero meglio ad imparare a farci le ricerche prima. Paypal lo conoscono tutti gli internauti. Di sicuro funziona meglio delle banche italiane. (Ci vuole poco, lo so):)

Stéphanie Donatantonio 27.05.05 09:20| 
 |
Rispondi al commento

Risposta a Carozzi

Se prendi un mutuo non sarai sottomesso alla dura legge degli affitti, ma a quella degli interessi bancari. Se la banca aumenta il tasso di interesse non riesci più a pagare il mutuo e poi vendi la casa e ritorni in affitto.
È una pia illusione pensare di essere proprietari se si paga un mutuo. Si paga un affitto alla banca o alla finanziaria.

Il problema non è la casa queste "televendite" cercano di farti comperare di tutto soprattutto quello che non hai bisogno (anche le vacanze).... PAGANDO IN COMODE RATE.

A ognuno la libertà di scegliere, ma attenti una piccola rata può rivelarsi molto cara.

Claudio Walter 27.05.05 09:18| 
 |
Rispondi al commento

Qualche anno fa ho potuto vedere di persona come operano queste società di credito, e credetemi che chi si rivolge a loro è perchè in banca non gli darebbero retta: ci sono persone veramente bisognose, quelle che non arrivano a fine mese, come quelle che lavorano in nero e non sono in grado di dimostrare il reddito, come pure i protestati, o anche persone che devono nascondere redditi perchè hanno altri finanziamenti in corso, ecc. Chi sta dietro a queste società è disposto a tutto e, soprattutto, è agganciato ai vari direttori di banca, ai quali è libero di presentere qualsiasi dichiarazione di redditi, vera e/o "fasulla", purchè giustificare i prestito richiesto e quindi raggiungere lo scopo del finanziamento. Non vi dico che parcelle chiedono le finanziarie: e non vi dico nemmeno i prestanome che ci sono dietro: ma è chiaro che se tu non puoi intestarti un mutuo perchè ne hai già uno in atto, o perchè non puoi certificare redditi, c'è chi è pronto a prenderlo x te, x poi girartelo dopo un mesetto.
Truffa aggravata, associazione a delinquere, e tanti altri reatucci che non sto qui ad elencarvi.
Senza poi considerare il fatto che gli usurai sono a capo di tutto!
Se potete, evitate le finanziarie, o, al limite, andate direttamente in banca: in casi estremi, fatevi coraggio a chiedere aiuto a qualche amico "fidato", a familiari, a parenti, perchè ho visto che c'è molta più dignità a chiedere "elemosina" piuttosto che mettersi in mano a certa gente.
Saluti a tutti e grazie Beppe Grillo che giornalmente ci illumini sulle porcherie di questa società.

Alessandro Onesti 27.05.05 09:17| 
 |
Rispondi al commento

Le banche, TUTTE le banche, tengono i cosidetti "conti criptati".
Sono i conti del NERO delle aziende, degli usurai, della malavita, della mafia.
Conti a cui solo pochi funzionari hanno accesso previa password.
TOGLIETE IL SEGRETO BANCARIO, SI RISOLVE IL PROBLEMA DELLA MALAVITA PER IL 50%.

Carlo Raggi 27.05.05 09:08| 
 |
Rispondi al commento

Anche le banche sono dei farabutti! Basta pensare che offrono a tutti in prima battuta un tipo di investimento. E questo perchè lo fanno? Perchè hanno degli accordi con dei loro ppartner per cui OGNI FILIALE deve collocare un tot di un certo prodotto in un certo lasso di tempo. Per cui quel prodotto che sia buono o sia una fregatura te lo propongono sempre. Per cui vi consiglio di non decidere mai come investire i vostri soldi li in banca appena vi propongono un investimento, ma farvi consegnare il prospetto informativo e pensarci bene a casa dove non c'è l'impiegato che incombe.

Silvia Baschino 27.05.05 08:57| 
 |
Rispondi al commento

vari modelli televisivi alla "Costantino" li alimentiamo "noi" e non gli autori o produttori che hanno pensato il format.
Il miglioramento culturale è ancora lontano... ci stiamo cullando ancora nelle futilità per pura voglia di libidine? Booo.
Ciao.

Postato da: Fabio Mascio il

***********************************

Vorrei che qualcuno mi consolasse. Ieri 26 giovedi, dalle mie parti, più o meno!
A Teverola (CE), un grosso centro commerciale,
non lo dico, non faccio pubblicità. C'era
COSTANTINO ed io non sono potuto andare!
Sono triste, chissà cosa mi sono perso!
***********************************
Meditate gente , meditate.........

gennaro tosti 27.05.05 08:05| 
 |
Rispondi al commento

Se non l'avessi letta sul sito di Beppe, questa notizia non l'avrei mai saputa.
Quei cialtroni della TV non si smentiscono mai.
Grazie a Dio ci sono ancora persone indipendenti come Beppe che ci racconta sempre la verità e ci spiega da quale parte stare.
W Grillo!!!

Adriano Patricelli 27.05.05 01:01| 
 |
Rispondi al commento

Con le finanziarie io ho avuto differenti contatti, non lo nego, ma la cosa che è capitata a un mio amico è stata eclatante:è stato TRUFFATO per la vendita di una casa in multiproprietà e della ditta ne parlò anche Marrazzo a "Mi manda Rai 3"..Quando ha intentato l'azione penale contro questa società (che peraltro aveva già dichiarato il fallimento), la finanziaria a cui si appoggiava la società gli ha chiuso tutte le linee di credito..Trattato come fosse un ladro, per essersi difeso:se i comportamenti delle finanziarie e delle banche sono questi, è logico che noi abbiamo il fenomeno dell'usura..Io spero molto che l'entrata in Italia di gruppi bancari stranieri crei un modus operandi diverso da quello adottato fin d'ora!!

Roberto Sangiorgi Commentatore in marcia al V2day 27.05.05 00:19| 
 |
Rispondi al commento

Crif

Crif non è un'anomalia ma uno strumento per evitare che i disonesti (coloro che chiedono tanti prestiti cercando di non rimborsarli) prevalgano.
Strumenti come Crif consentono a chi eroga di ridurre le insolvenze e di conseguenza costi di gestione e quindi i tassi di interesse, a vantaggio di tutti, tranne che dei furbi.

Crif esiste in tutte le nazioni progredite.

Aldo Carozzi 26.05.05 23:48| 
 |
Rispondi al commento

Ricordo alle facili prede della demagogia che, senza un mutuo, per i più comprar casa non è possibile, la qual cosa li costringerebbe a sottostare alle leggi degli affitti.
E voi tutti mi insegnate quali sono i livelli degli affitti.

Quindi, perchè demonizzare i mutui e i prestiti ?
Volete davvero tornare all'età della pietra ?

Pensate che sia stupido chi sottoscrive un prestito ?

Trasparenza sì, ma i prestiti e le finanziarie e le banche hanno un loro senso: senza di esse l'economia tornerebbe al baratto.

Gli imbrogli di poche finanziarie e banche non devono far pensare che il sistema creditizio sia marcio perchè così non è.

Aldo Carozzi 26.05.05 23:46| 
 |
Rispondi al commento

Il nemico numero uno dei prestiti si chiama CRIF, un'autentica anomalia italiana.
http://www.crif.com/

Alessandro Benati 26.05.05 23:40| 
 |
Rispondi al commento

LA CIVILTÀ DEI FURBI.

La vita è come un pianerottolo da una parte entra uno stupido, dall'altra un furbo e l'affare è fatto!!!!

Il problema è che i furbi hanno grandi mezzi: soubrettes televisive, banche, finanziarie, televisioni e giudici compiacenti ... quindi diventeranno sempre più ricchi.

Dall'altra parte ci sono gli stupidi che pensano di poter imitare i ricchi e di permettersi tutto ( e spesso il superfluo) a suon di piccole rate e senza saperlo si indebitano fino a cadere nell'indigenza.

I prestiti sono la nuova schiavitù moderna, la gente lavora per pagare i debiti, non ha più la libertà di decidere, si trova in una spirale infernale, gestita dai burattinai che hanno le redini dell'economia.

Non credete a FORUS e affini vi schiavizzeranno!!

Claudio Walter 26.05.05 23:14| 
 |
Rispondi al commento

X Andrea Rossi e tutti gli altri

il brutto dell'italia è che quando stai dentro a matrix non lo sai che ci stai dentro..

quindi parola d'ordine: sconnettiamo gli altri :)

in proposito ho fatto il mio sito..
www.geocities.com/whatthehellsgoinon

E' il momento di far sentire la voce di "Zion" ..

lo so che è un pò stupido questo intervento, ma l'esempio calza alla grande..

rosario pisanò 26.05.05 21:49| 
 |
Rispondi al commento

he he luca lorenzetti vorrei tanto che lo vedessero tutti gli italiani quel video..
e soprattutto quelli che lo hanno votato..

rosario pisanò 26.05.05 21:39| 
 |
Rispondi al commento

> http://www.liberaassociazioneilpopolo.it/

ORRORE! Globalismo a palla!! Aiuto!!

Yang Chenping 26.05.05 20:58| 
 |
Rispondi al commento

Il "botto" è vicino. L'€uro, i parametri di Maastricht, la concorrenza dei PVS, lo Stato (e la politica) inefficiente, l'atavica tendenza degli italiani - tutti - a fregare il prossimo...è tutto strettamente collegato.
Personalmente (da perfetto profano dell'economia quale sono) credo sia accaduta una cosa di questo tipo:
1_introduzione dell'€uro e riduzione dei "margini di manovra" dovuti al rispetto dei parametri di Maastricht;
2_impossibilitati a concorrere dal punto di vista valutario, chi ha potuto ha pensato bene di mantenere il proprio status agendo sui prezzi (hanno iniziato gli imprenditori, hanno seguito artigiani, liberi professionisti, commercianti);
3_conseguente riduzione del potere d'acquisto di stipendi e pensioni (stimo un calo del 20/30% in 3 anni( e conseguente riduzione dei consumi o riorientamento verso prodotti provenienti dai PVS;
4_entrata in crisi sul mercato interno dei "furbi" di cui al punto 2 (soprattutto i commercianti);
5_contemporaneamente, svendita del patrimonio pubblico ai privati (soggetti di cui al punto 2, nonchè banche e finanziarie) per tenersi nei parametri di Maastricht;
6_ora, banche e finanziarie dopo essersi comprate quello che il pubblico ha venduto, si stanno comprando (con i prestiti) il futuro delle persone.

Intanto Montezumolo )per richiamare la famosa maledizione...) chiede a tutti (ovvero sempre ai soliti) di fare sacrifici; er cicoria battibecca col mortadella; tutti gli altri continuano a sparar cazzate. Immaginate un pò come andrà a finire.......

Ferdinando Massetto 26.05.05 20:46| 
 |
Rispondi al commento

COMPRATEVI IL DVD tHE CORPORATION....una bomba

Marcus Libero 26.05.05 19:56| 
 |
Rispondi al commento

X matteo martini

scusa per il ritardo nella risposta, ma qui è giorno solo da un pò. ti volevo solo dire che seguo i tuoi interventi e spesso non mi trovano d'accordo per vari motivi che non sto qui a specificare perchè sarebbe sterile...ma non certo perchè ti ritengo "anti-comunista e critico di grillo" (sono una persona democratica)! e per una volta che mi sono trovata in sintonia con te mi sono sentita in dovere di dirlo! anche se per una cosa di importanza minore...
;)

buona serata a tutti in italia!

Annalisa Frattarelli 26.05.05 19:51| 
 |
Rispondi al commento

lavoro in banca e posso assicurarvi che nessuna Finanziaria pio' offrire tassi migliori di quelli bancari....anche perché le Finanziarie secondo voi i soldi dove li raccolgono...?..le banche raccolgono a tassi bassi i depositi dei clienti...ma le Finanziarie ? E' QUI LA FREGATURA, SIGNORI...un consiglio...andate alle POSTE ITALIANE -...adesso sono il meglio ( e non è una battuta )

dino monti 26.05.05 19:38| 
 |
Rispondi al commento

E di quelli che restano invischiati in questa ragnatela e non riescono più a liberarsene dopo che magari hanno pagato "solo" in ritardo una rata del finanziamento-capestro e per questo le cosidette finanziarie li segnalano alla centrale rischi della banca d'Italia impedendogli di accedere a qualsiasi altro prestito per anni manco fosse un appestato od un malato di lebbra, ne vogliamo parlare?
In un paese che ha prodotto i Tanzi, i Cragnotti, i Berlusconi e li ha tutelati dopo che avevano truffato, vessato e grassato, non ci si può aspettare nulla di meglio.

mario uccella 26.05.05 19:30| 
 |
Rispondi al commento

Dove si vedono prestiti facili bisogna sempre pensare che sotto ci sta il trabocchetto dove chi presta sicuramente guadagna senza nessuna umanità considerata....

ramona monighetti 26.05.05 19:27| 
 |
Rispondi al commento

Folliero!!! ma come si fa a dire no a quelle boccie?? :D
Tanto fra un pò il suo fisico non funzionerà più come "attrattiva" quindi dovrà buttarla sull'intelligenza, ma ne ha molto poca, quindi fa scorta di soldi adesso che può.

Manwë Sulimo 26.05.05 19:16| 
 |
Rispondi al commento

Daccordo con Valentino Roberto aggiunco associazione a delinguere.

vito liberto Commentatore in marcia al V2day 26.05.05 18:52| 
 |
Rispondi al commento

caro Beppe sentita l'ultima tragedia che ha coinvolto un neonato e la mamma, ora scommetto tutto il mio reddito annuo, da stasera ma siamo felici da stasera per 7 giorni giornali,video radio, saranno ospiti di dementi programmi preti,avvocati,psicologi,psichitri,politci,tutti con la soluzione in tasca tutti in gara ha chi dice la stronzata piu' grossa per capire quel gesto...ora vi chiedo fate silenzio esseri che state bene solo nel letame(forse e' troppo profumato ma non ho trovato altro) rifiutate gli inviti e lasciate in pace chi gia' soffre

valentini roberto 26.05.05 18:23| 
 |
Rispondi al commento

grande laura galli! quello che hai scritto vale 1 milione di spot pubblicitari! mitica.

paolo zambernardi Commentatore in marcia al V2day 26.05.05 18:15| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente qualcuno lo fa notare.
e allora..W la marcuzzi che sponsorizza il lassativo

natascia giovacchini 26.05.05 17:41| 
 |
Rispondi al commento

il problema è che certa gente(che personalmente non definisco neanche VIP) pur di raccimolare un pò di soldi, venderebbe la propria immagine anche x pubblicizzare la m....
Per mia sfortuna, so come funziona quel giro di prestiti, e so che la gente (che magari ha reali necessità) rischia di passare dei brutti periodi per far fronte a questi FINANZIAMENTI...CHE SONO LADRATE LEGALIZZATE E BASTA...

Speranza Pontino 26.05.05 17:36| 
 |
Rispondi al commento

Guadagnare è lecito.Lucrare alle spalle della gente no!
Lista nera( cambio canale o spengo la tv quando appaiono questi personaggi):
Costantino,Tedeschi,Dallachiesa,Foliero,Costanzo,Ilpiccolograndeuomo,DeFilippi,Gialappas,Insegno, e altri .A questo punto mi direte che ca..o guardi? Girate gente girate!

Fiorenzo Perrone 26.05.05 17:24| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Beppe! Aspettavo che qualcuno facesse notare questo fatto, a mio dire vergognoso!

E poi mi rivolgo a chi dice: ANCHE VOI L'AVRESTE FATTO. Anche le persone che fanno parte del mondo dello spettacolo hanno un cervello ed una coscienza e non si può "giustificare" il fatto che per soldi, molti di loro, siano disposti a fare di tutto.
Ci sono molti "vip" che non si prestano a tali marchette, vedi Beppe Grillo.

Susanna Battistini 26.05.05 17:15| 
 |
Rispondi al commento

mi pare che trattasi di gente che con lo spettacolo ha ben poco a che fare, è evidente invece che l'intento è quello di prestare la loro faccia per lucrare soldi alla gente

Antonio Giornetti 26.05.05 17:12| 
 |
Rispondi al commento

x Andrea.
Giusta osservazione BRAVO!

Fiorenzo Perrone 26.05.05 16:45| 
 |
Rispondi al commento

...e pensare che il padre della dallachiesa ha lasciato le penne per difendere la legalità :( Si vergogni!
Andrea

Andrea Stagni 26.05.05 16:41| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe!Sono anch'io con te!!!Gianluca

Gianluca De Iorgi 26.05.05 16:31| 
 |
Rispondi al commento

patti smith, dove abiti? a me (a Roma) sembra una favola un affitto per un bilocale di 400 euro.

michele d'onofrio 26.05.05 16:25| 
 |
Rispondi al commento

E' ormai una realta'!!
da far accapponare la pelle!!
e'da qualche giorno che vanno due spot allucinanti:mi riferisco a quello con gialappa's e l'altro con i due comici di zelig che pubblicizzano rispettivamente una banca ed un'assicurazione!!
in particolare i primi(marco carlo e giorgio)hanno conquistato la loro credibilita' nel tempo e per quanto mi riguarda l'ho sempre considerata meritata!!
hanno voce in capitolo tra i giovani sono seguiti e ritengo sia "pericoloso" il fatto che ci abbiano messo la faccia..ma ne avevano davvero bisogno????
ormai si va alla ricerca del promoter piu' credibile..quello con maggior seguido e affidabilita' ...
Grazie Beppe!!da quando ho inserito il tuo sito come pagina principale ho spento definitivamente la tv!!
e credo di cominciare a leggere qualche notizia...vera!!
continua cosi'...continuiamo insieme in questo cammino di riconquista della "conoscenza"...e' l'unica strada percorribile!!

fulvio sommella 26.05.05 16:15| 
 |
Rispondi al commento

quando ho avuto bisogno di un prestito mi sono recata alla banca vicino a casa, non vedo perchè dovrei andare a cercare chissà chi, chissà dove solo perchè mi promette cose turche. ricordate che chi arriva a pubblicizzarsi in tv ha BISOGNO di vendere, e in generale chi si affida alla pubblicità ha BISOGNO di vendere. anche di imbrogliare, talvolta.
nella mia attività VENGO RICERCATA, non pago pubblicità per avere clienti. se non vengo ricercata per i servizi che la mia attività offre, significa che la mia attività VA MALE ,
e dovrei pensare a far qualcos'altro.
ciao

laura galli 26.05.05 16:14| 
 |
Rispondi al commento

Ma voi dite che queste persone che prestano la loro immagine a queste campagne pubblicitarie,cosi'truffaldine,non sappiano niente a riguardo?Tipo Corrado Tedeschi non mi sembra cosi'una persona di m....,anche se poi fidarsi e'bene ma non fidarsi e'meglio!Poi dove gira cosi' tanto denaro non si puo'pretendere di trovare gente che vuole il nostro benessere....si ma siamo cosi'conciati?ciao a tutti!!!!

Franco De Martino 26.05.05 15:57| 
 |
Rispondi al commento

ebbene sì. Da addetto ai lavori (sono un promotore finanziario) posso dire che quasi tutte le pubblicità relative a finanziamenti fanno capo a società come quelle descritte dal nostro Grillo (nomen omen!). Ma andando direttamente alla società "finanziatrice" (il più delle volte si tratta di una banca) si corre il rischio di fare come quello che, volendo scendere dalla padella, finì sulla brace: tassi esorbitanti, soprattutto sui piccoli prestiti (siamo quasi sempre sopra al 15%).
E' un vero scandalo.
Che differenza c'è tra Wanna Marchi e le banche ladre e assassine (quanti ne avranno di suicidi e ammazzamenti vari sulla coscienza i nostri bravi banchieri, osannati più a sinistra che a destra)? La differenza è che Wanna Marchi è sotto processo per aver truffato qualche centinaio di creduloni (la cui cultura è confermata e consolidata e instillata dai vari insetti televisivi) mentre per i banchieri si discute su chi deve ricoprire quale poltrona nei prossimi governi. Saluti.

michele d'onofrio 26.05.05 15:50| 
 |
Rispondi al commento

Mah...a me non è che la Folliero o Tedeschi ispirino tutta 'sta fiducia...
Più che con le finanziarie me la prenderei con le banche italiane, che concedono prestiti ai limiti dell'usura, quando li concedono.

Stéphanie Donatantonio 26.05.05 15:42| 
 |
Rispondi al commento

x lala sala

condivido
ciao

MARCO GIULIANI 26.05.05 15:41| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe pensi anche tu che tutti i mali d'Italia risiedano nel pubblico impiego, indegno di rinnovi contrattuali minimi. Che ne pensi del blocco del turn-over: non pensi che invece favorire nuove assunzioni, mettendo a riposo le vecchie forze, agevoli la qualità del servizio che una P.A. deve offrire agli utenti. Non pensi che le procedure di selezione di oggi siano più rigorose rispetto a quelle di venti o trent'anni fa? Lo sai che è più facile ottenere un'abilitazione professionale (commercialista, avvocato ecc) che vincere o risultare idonei in un concorso pubblico???
Grazie.

roberto bracco 26.05.05 15:39| 
 |
Rispondi al commento

IMPERDIBILE!

Per rimanere in campo finanziario, da scaricare e visionare come Ennio Doris, presidente della "banca costruita intorno a te" motivi i consulenti globali della Mediolanum.

L'indirizzo è www.beppescienza.it ed il file si trova scorrendo il sito alla sezione: 6. "Altri articoli, interviste ecc. sul risparmio".

Riccardo Pirz 26.05.05 15:37| 
 |
Rispondi al commento

Gli unici che mi hanno davvero deluso sono quelli della Gialappas... una banca... il covo di Alì Babà... non ho parole.

Rita Dalla Chiesa è sempre stata inqualificabile, conducendo un programma di finta giustizia di stampo condominiale a utilità sociale prossimo allo zero assoluto. Cosa nasconda la Foliero nello scollo o Insegno nella trippa sinceramente non può stupirmi molto, perchè si tratta di personaggi inesorabilmente MARCHIATI dalla logica che li anima: il vil denaro... pecunia non olet, o no ?

Io quelle rare volte che accendo la TV e sento "ed è tutto intorno a te" mi vengono i brividi a pensare che siamo davvero circondati, la rubrica Gusto mi provoca solo DisGusto, i cerimonieri dell'omologazione assoluta tipo Costanzo mi fanno rovesciare lo stomaco... e mi chiedo se siamo già oltre il punto di non ritorno, pentole o forconi alla mano pronti alla bisogna...

Penso che solo questo senso di precarietà sociale, economica e politica può darci il coraggio di liberarci dalla schiavitù dei consumi inutili e riappropiarci dei nostri spazi mentali.

Mi chiedo spesso quanti siamo ad aver modificato il comportamento ultimamente, facendo caso a piccoli gesti che prima davamo per scontati venissero fatti in automatico e che adesso sono "ribaltati":
- Spegnere il cellulare, che vi richiamino pure
se non vi trovano subito...
- Spegnere la TV, e non il cervello, cercando informazioni ovunque tranne dove dovrebbero essere
- Riflettere bene prima di comprare un oggetto, pensando che possa avere conseguenze
- Usare l'auto solo lo stretto necessario, e con additivi fluidificanti e non inquinanti per il motore

Non so che pensare, assomiglia tutto molto a The Matrix...

Intanto ringrazio Grillo, Iacopo Fo, Daniele Luttazzi, Marco Travaglio e tutte quante le altre persone che rompono gli specchi che ci proiettano il modello uniformato a cui vorrebbero farci aderire.

Andrea Rossi 26.05.05 15:35| 
 |
Rispondi al commento

x simona pianosi
ok, non l'hai detto tu.
ma siccome la folliero, pino insegno e qualcun'altro che presta la sua faccia incoscientemente(forse) per alimentare la grande fabbrica della menzogna e dell'iniquità fanno il tifo per il MILAN, io voglio dire: andate a ca..re, intanto ieri sera ha vinto il LIVERPOOL

marco giuliani 26.05.05 15:35| 
 |
Rispondi al commento

x marco giuliani
simona non c'entra, sono io che sono ottimista sul genere umano.
E francamente penso che ognuno sia libero di dire quello che crede, purchè lo faccia in modo educato e senza prendere ad insulti il prossimo.
Poi posso sempre non condividere o non essere interessata.
ciao

lala sala 26.05.05 15:34| 
 |
Rispondi al commento

###############################################

------- ORA SIAMO IN 11

----------- DOMANI SAREMO 11.000.000

###############################################

Davide Rognoni 26.05.05 15:34| 
 |
Rispondi al commento

non posso crederci!!!!! IL Beppone!!

mah chissà se è davvero lui..

marco paganella 26.05.05 15:34| 
 |
Rispondi al commento

Niccolo' Petrilli:

"Meglio Fini di Follini!!!!Meglio Bertinotti di Rutelli!"

Di meglio non hanno niente se non il loro fanatismo. Gli altri invece sono degli opportunisti, e proprio questo li costringera' ad adottare politiche assennate per uscire dalla crisi economica. Un po' come il primo governo Amato. Sanno che se non aggiustano l'economia italiana rischiano l'uscita dall'Euro, che sarebbe disastroso per tutti loro. Questo li costringera' ad agire.
Che con Berlusconi si debba raggiungere un compromesso mi sembra evidente: ormai e' troppo potente perche' lo si possa togliere di mezzo, e se si continua a minacciare i suoi interessi finanziari lui continuera' a impicciarsi di politica con enorme danno per l'Italia. Tanto vale concedergli informalmente l'immunita' per tutto quello che ha fatto in passato, a patto che lui esca dal governo.

"Torna in Italia un annetto...sarai d'accordo con me."

Secondo me tra qualche anno sarai tu ad essere d'accordo con me...

Bruno Panetta 26.05.05 15:33| 
 |
Rispondi al commento

non posso crederci!!!!! IL Beppone!!

mah chissà se è davvero lui..

marco paganella 26.05.05 15:32| 
 |
Rispondi al commento

ora dico una cosa attinente all'argomento del Forum.
sono daccordo con Beppe Grillo quando dice VERGOGNATEVI! riferendosi a chi si riferisce lui.

marco giuliani 26.05.05 15:31| 
 |
Rispondi al commento

Ecco, bravo Marco, rifletti e rileggi bene i post, perchè quella frase non era mia.
ciao

Simona Pianosi 26.05.05 15:30| 
 |
Rispondi al commento

...mi ricordo di aver letto da qualche parte che "....we are only three meals away from Revolution..."

Lasciare alla fame il popolo ha sempre avuto effetti sgradevoli per la classe politica in qualunque epoca, la nostra/vostra forse se ne accorgera' presto.

Saluti

Riccardo Rossi 26.05.05 15:28| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe Grillo,

mio fratello è arbitro di calcio presso la sezione di Campobasso. Or dunque, lo sponsor dell'A.I.A. è il famigerato "Conto Arancio" che viene pubblicizzato con toppe "pubblicitarie" sulle magliette degli arbitri di calcio. Il punto è questo: ogni arbitro deve pagare per farsi "attaccare" le toppe "obbligatoriamente" su tutte le magliette che indossa durante la stagione calcistica. Costo dell'operazione 1 euro a maglietta, presso un negozio indicato dalle sezioni provinciali dell'A.I.A.
Mi chiedo se sia mai possibile che un arbitro debba pagare per fare pubblicità ad un'impresa!!?!
Siamo veramente al colmo dei colmi!!!

Spero di segnalarti presto altri fattacci del genere per sensibilizzare chi frequenta questo blog!

A presto,

Nikka lo slavo

Nicola D'Angelo 26.05.05 15:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

x simona pianosi.
il mio nome non l'ho messo perchè ho sbagliato a riempire il form.
scusami, ma se ho capito bene tu dicevi, "cominciamo a essere migliori noi stessi che poi il mondo migliora di conseguenza" e poi ti accanisci perchè una persona qualsiasi scrive FORZA LIVERPOOL?

mAH.
devo riflettere

marco giuliani 26.05.05 15:27| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo "che non hai neanche la faccia per firmarti nome e cognome": se non l'hai notato è un blog ad argomenti. Vai cortesemente a postare sul sito www.soloilcalciomelofatirare.com che magari le tue argomentazioni sono + attinenti.

Simona Pianosi 26.05.05 15:23| 
 |
Rispondi al commento

io posto quello che mi pare.
o me lo devi dire tu quello che ho voglia di scrivere?

x simona pianosi 26.05.05 15:19| 
 |
Rispondi al commento

anche il concetto destra e sinistra..serve a dividerci e distrarci dal vero obiettivo.
lascimo perdere prodi e berlusconi

Marcus Libero 26.05.05 15:19| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo c'è poco da stupirsi, questi così detti VIP prestano la loro faccia per qualunque cosa senza sincerarsi di nulla...Basta vedere i tipi di trasmissioni che fanno in tv,dalle varie porcherie di Costanzo a quelle della moglie e via discorrendo,non credo che abbiano nessun pudore e figuriamoci se si mettono problemi per prendere una valanga di soldi per mettere la loro faccia...Come se tra l'altro la faccia di Corrado Tedeschi o Emanuela Folliero diano garanzia di serietà...Ma per piacereeee!!!Se la mettesse Beppe Grillo quasi quasi mi fiderei a scatola chiusa...

Marco Secchi 26.05.05 15:19| 
 |
Rispondi al commento

UDC, Forza Italia, DS e Margherita. Fuori la Lega e il pattume fascio-comunista. Si raggiunga un accordo sul conflitto di interessi di Berlusconi, a patto che lui resti fuori dal governo.

PANETTA NOOOOOOOOO!Lì sta proprio il peggio della coalizione!!!
Meglio Fini di Follini!!!!Meglio Bertinotti di Rutelli!
Torna in Italia un annetto...sarai d'accordo con me.


Niccolò Petrilli 26.05.05 15:18| 
 |
Rispondi al commento

Quoto Lala.
Offendersi...è ridicolo.
Le frustrazioni ci sono, ovvio...e anche i troll...ma offendere in modo obbrobrioso le persone che esprimono idee diverse dalle vostre...
complimenti. Panetta, Pascucci, Libero...hanno una serietà che non distingue molti qualunquisti o persone che entrano solo per scrivere "visitate il mio sito".

Gioire per una partita...è disgustoso. Sono riusciti a fare quello che volevano...farvi contenti della vostra invidia. Abbiamo un paese allo sfascio, ma menomale perde le partite.
Possiamo solo pensare che quando andò al governo la congiunzione sportiva gli fu favorevole...
ma ho già sentito gente dire "meglio Silvio che Rutelli".

Basta...o mi trascinate giù con voi.

Niccolò Petrilli 26.05.05 15:16| 
 |
Rispondi al commento

Non posso fare altro che confermare ciò che Beppe ha detto. 5 anni fa lavoravo a Milano per quella finanziaria oggi pubblicizzata dalla Folliero e Dalla Chiesa e, già allora, vigeva la prassi di "cedere" i contratti di finanziamento ad un Istituto di Credito di Bologna il quale si sostituiva e subentrava come reale soggetto erogatore dell'importo. Nonostante la mia breve permanenza in quella finanziaria (meno di sei mesi) ho avuto modo di conoscere la proprietà ed i vari personaggi di "contorno". Nella mia carriera professionale ho avuto a che fare con molti "squali" ma questi, credetemi, sono proprio dei "falchi" in tutti i sensi.

Salvatore De Donato 26.05.05 15:14| 
 |
Rispondi al commento

Simona Pianosi:

"ancora ti illudi che la sinistra andrebbe meglio? farebbe meglio? Ci sono 50 anni di buchi neri da colmare.....credo che chiunque avrebbe difficoltà, ora come ora. E la cosa non è consolante, visto il punto a cui siamo arrivati."

Probabilmente la sinistra farebbe leggermente meglio di Berlusconi (almeno avrebbe meno problemi di cui occuparsi - Berlusconi deve anche curare gli interessi di Mediaset e tenere lontani i giudici). Pero' anche loro hanno in parte le mani legate, perche' dipendono dall'appoggio dei comunisti...
Io paradossalmente propenderei per una Gran Coalizione delle forze moderate di entrambi i campi: UDC, Forza Italia, DS e Margherita. Fuori la Lega e il pattume fascio-comunista. Si raggiunga un accordo sul conflitto di interessi di Berlusconi, a patto che lui resti fuori dal governo.
Io comunque non votero' ne' per uno schieramento ne' per l'altro, ma probabilmente per i liberali (www.partitoliberale.it).

Bruno Panetta
bpanetta@gmail.com

Bruno Panetta 26.05.05 15:14| 
 |
Rispondi al commento

x simona
No che non ci credo a una sinistra meglio della destra. Io non ci credo, ma a guardare molti dei post di questo blob, sono in tanti a crederci.
Però poi fanno i "portatori feroci di libertà".
E sparano a zero su chi non la pensa come loro.
(che differenza ci sarà mai con i loro "avversari" lo sanno solo loro)
Io credo, e insisto, che ognuno dovrebbe farsi carico della sua parte. E che se uno va in giro col Cayenne non per questo è uno "sporco padrone".
E che se io che il cayenne non me lo posso permettere, non me lo compro e non invidio chi ce l'ha, e non gli tiro addosso tutte le frustrazioni e le parolacce di questo mondo, bhè, già ho fatto un passo avanti nel mio miglioramento personale.
E se migliorano le persone, migliora il mondo
(che non è fatto di categorie, ma di persone)

lala sala 26.05.05 15:13| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, oggi ho poco tempo e non posso leggere tutti i commenti prima di postare.....ma....sulle finanziarie qualcosa da dire c'è l'ho !!!

Per prima cosa, a me importa poco chi le sponsorizzi...anche se è facile che le persone associno il volto del vip a garante della società....

La vergogna grande sta alle società stesse: basta essere capitato in mano a una per capire...

Quel che è peggio poi, che anche le banche cominciano ad essere poco chiare, e passano i crediti dei prestiti pagati male ad altre società sempre sotto il loro controllo (perchè dividere la torta con altri) che provvedono a spennarti per bene...

E perchè non espandere il discorso alle tasse, soprattutto comunali, cedute a banche e soc. di recupero crediti che ti fanno il c..o....???

Buona giornata a tutti...soprattutto a te Beppe...

Andrea Tonchei

Andrea Tonchei 26.05.05 15:13| 
 |
Rispondi al commento

Scusate se e' un po' fuori tema (anche se si parla di faccioni rassicuranti), ma ha colpito la mia attenzione:
http://www.repubblica.it/2003/e/gallerie/calcio/berlugal/1.html

uno si sarebbe aspettato un faccia da primo tempo ed una da secondo tempo..nulla...*uniche* immagini della tribuna durante partita di ieri....ma che avra' da ridere?

e' proprio vero che i media italiani sono tutti taroccati !!

Maurizio Balla 26.05.05 15:09| 
 |
Rispondi al commento

E' una vergogna che certi " divetti " dello spettacolo, non paghi dell'enorme compenso che già prendono per partecipare + o - a programmi idioti, contribuiscono per puro interesse (come al solito) a spennare la stessa gente che magari li rende popolari e di conseguenza ricchi.purtroppo non tutti i personaggi dello spettacolo si documentano sul prodotto da pubblicizzare,x loro basta prendere un ottimo onorario e apparire ulteriormente nel santuario domestico di cazzate che è la nostra tv.
baci dalla rapallese

Laura Violante 26.05.05 15:09| 
 |
Rispondi al commento

Lala,

ancora ti illudi che la sinistra andrebbe meglio? farebbe meglio? Ci sono 50 anni di buchi neri da colmare.....credo che chiunque avrebbe difficoltà, ora come ora. E la cosa non è consolante, visto il punto a cui siamo arrivati.
Per quanto riguarda certa gente che addirittura si mette a postare di calcio...beh, non ci sono proprio + parole ragazzi.
Se il vostro cervelletto si ferma (per fortuna non quello di tutti gli uomini che postano su questo sito) alla partitucola del mercoledì sera....sem a post!

Simona Pianosi 26.05.05 15:08| 
 |
Rispondi al commento

Isacco,
quando si fa sto versamento? dai che alla ing hanno fretta di partire con l'opa e io quest'estate vorrei fare un miliardo di passi più lunghi della gamba

aldo peretti 26.05.05 15:07| 
 |
Rispondi al commento

attento osservatore:

"(FORSE DI MESTIERE FA PROPRIO IL CONSULENTE FINANZIARIO?)"

Dipende da che intendi per "consulente finanziario". Al momento lavoro per una ditta che si occupa di tecnologia finanziaria. Mai dato consigli di investimenti in vita mia 8-)

Bruno Panetta 26.05.05 15:07| 
 |
Rispondi al commento

Ma possibile che tutti i frustrati di questo povero paese si danno appuntamento qui?
Ma veramente credete che insultando gli altri, comunque la pensino, si risolva qualche cosa?
Inneggiamo tutti ad una società più civile, poi quando qualcuno esprime un pensiero (o un non pensiero, una provocazione, o un modus vivendi diverso) tutti pronti lì a sparare addosso.
E mica con un po' di buona educazione, o di sana ironia. No, via agli insulti e alle male parole.
E queste sarebbero le persone che accusano di dittatura gli altri.
Qui pare che se fosse per molti di voi, chi la pensa diversamente andrebbe sparato.

Alla faccia del concetto di società, di libertà, di pace....

I fatti contano, e quelli che si vedono qui (e si leggono), non fanno certo sperare che a sinistra ci sia qualcosa di meglio che a destra....

lala sala 26.05.05 15:03| 
 |
Rispondi al commento

FORZA LIVERPOOL

marco giuliani 26.05.05 15:01| 
 |
Rispondi al commento

e' verissimo...e purtroppo..lo sto pagando sulla mia pelle....se avete urgente bisogno di soldi....chiedeteli a qualche..amico..o parente..se potete...le finanziare...sono degli strozzini...legalizzati...

marco luca paoli 26.05.05 15:00| 
 |
Rispondi al commento

X FRANCESCO ROMANO

Penso che i Bilanci della Banca d'Italia li puoi trovare sul suo sito visto che certamente ne ha uno,ma, toglimi una curiosità: che cosa te ne fai...visto che, molto probabilmente, sono ache un po' "rifatti"?
Ciao,
Rita

Rita Porrega 26.05.05 14:58| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, visto che tutti ti chiedono di entrare in politica, io ti chiedo di aprire una Banca.
Banca BeppeGrillo SpA. Diventiamo tutti soci. Versiamo 1000 € a testa. Se siamo 1000 abbiamo 1 milione di Euro che versiamo a riserva. Ci facciamo dare da Banca d'Italia i soldi proporzionati ai nostri depositi (il margine di garanzia). Scriviamo a bilancio 50 milioni di attività. Organizziamo poi un'OPA per vendere la Banca BeppeGrillo a ING incassando 100 milioni di Euro. Ripartiamo il tutto tra gli azionisti (1000), et voilà, abbiamo 1 milione di euro a testa.

Ciao.

Isacco Azzimo 26.05.05 14:58| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Rosario,
il filmato l'hanno fatto vedere alla nostra tv e l'ho registrato. ora la cassetta sta fecendo il giro d'italia, da socio a socio in italia e sapessi i commenti!!...
con solidarietà
ciao

luca lorenzetti

mediazioni-lorenzetti.ch

luca lorenzetti 26.05.05 14:56| 
 |
Rispondi al commento

per non parlare di quando ti dicono che effettueranno prestiti anche a chi è "protestato"...

salvo bonacci 26.05.05 14:55| 
 |
Rispondi al commento

liverpol tu sei scemo..dai retta.
sei propio fuori strada...io ti vedo da dentro il mio Cayenne..poveraccio, d'un poveraccio

Marcus Libero 26.05.05 14:55| 
 |
Rispondi al commento

Un uomo che non si interessa dello Stato non lo consideriamo innocuo, ma inutile; e benché soltanto pochi siano in grado di dar vita a una politica, noi siamo tutti in grado di giudicarla.
Pericle, citato da Tucidde in "La guerra del Peloponneso"
Informiamoci (veramente), interessiamoci e giudichiamo

Gianni Pala 26.05.05 14:54| 
 |
Rispondi al commento

Beh, purtroppo il proliferare di questi strozzini legalizzati (ancora più delle banche) altro non è che il segno tangibile del fatto che ormai in Italia siamo proprio alla frutta.
Per quanto concerne Rita Dalla Chiesa io voglio segnalare che tutto ciò non mi stupisce affatto, appena ho letto di lei in merito a questa, diciamo, poco morale attività, mi è subitaneamente sovvenuto alla memoria, avendo io da poco ultimato la lettura del libro concernente il processo a Marcello Dell'Utri, il quale riporta ampia sintesi delle carte processuali, che è agli atti del suddetto procedimento penale una intercettazione telefonica di una chiamata intervenuta tra la conduttrice sopra menzionata e, mi pare, la moglie del parlamentare imputato (e condannto in primo grado per concorso esterno in associazione mafiosa).
Ora, non so a voi, ma a me non è mai successo che una mia telefonata venisse intercettata e messa agli atti in un processo di mafia.

Luca Canavese 26.05.05 14:52| 
 |
Rispondi al commento

In un mondo in cui l'economia si e' ridotta a pura finanza, dove per finanza intendo "arte di fare soldi speculando senza produrre in cambio alcun bene o servizio", e' normale che l'usura sia una delle pratiche economiche in maggiore espansione.
Dobbiamo solo augurarci che la cosa acceleri l'implosione dell'attuale sistema e sperare che si possa ricominciare da capo su basi piu' umane e sensate.
Anche chi ancora qualche "bene" lo produce come le case automobilistiche, ormai i soldi li fa non tanto vendendo il bene stesso quanto sui finanziamenti offerti per il suo acquisto.
L'anno scorso sono andato a comprare la mia prima vettura nuova. Al momento di contrattare sul prezzo, mi faccio avanti con un timido: "io intendo pagare l'intera somma alla consegna, ci saranno ben degli sconti in questo caso. No ?". "Assolutamente no" risponde il venditore un po' seccato. "Anzi proprio perche' intende pagare tutto subito non posso farle alcuno sconto". E mi spiega che sostanzialmente buona parte dei loro guadagni vengono dagli interessi sui finanziamenti e sui leasings.
Gli strozzini sono ormai ovunque.

Giovanni Cangiani 26.05.05 14:51| 
 |
Rispondi al commento

Ecco un'altra categoria di ladri legalizzati in italia: gli usurai.

Pur di morir di fame non chiederei mai i soldi a voi! Truffatori!

Vergogna anche a dalla chiesa alla folliero e all'amico.. a vendere la vostra faccia che mi fa schifo ora più che mai!!!

rosario pisanò 26.05.05 14:51| 
 |
Rispondi al commento

Ok, vanno benissimo tutti i discorsi riguardo il passo più lungo della gamba quando si desidera qualcosa che va al di la' delle proprie possibilità.
Ma è anche vero che bisognerebbe fare diverse valutazioni riguardo i diversi possibili oggetti dei propri desideri.
Mi spiego meglio.
Se guadagno tot euro al mese al lordo di luce, gas, affitto e quant'altro....è possibilissimo che alla fine non mi rimanga granchè per il " resto".
Se il resto è rappresentato dalla TV ultimo modello...., forse convengo anche io che sia una sciocchezza indebitarsi.
Ma pensate al piacere di farsi un viaggio culturale che possa riposare e allargare la mente.Piuttosto che ad una motoretta per evadere dalla frenesia quotidiana.
Il punto è che anche l'indebitamento, sebbene mai auspicabile,non ingrassi i cannibali delle finanziarie.......nemmeno se hanno la faccia allegra di Pino Insegno.
Ciao a tutti.

Elio Chianello 26.05.05 14:51| 
 |
Rispondi al commento

Angela - se hai trovato delle cavolate in una pagina di wikipedia, perche' non le hai corrette tu invece di venire qua a protestare? Avresti impegnato lo stesso tempo e reso un servizio a tutti

Enrico Fontana 26.05.05 14:50| 
 |
Rispondi al commento

Alonzo: hai ragione a metà in tutti i post...ma le risposte già date sono sufficienti^__^

Panetta...anche tu. Hai fatto un pò un discorso da iperliberista(i drogati vogliono drogarsi? Chi gli dice di non farlo, se sono stupidi?)...individuando poi il problema:
io ho bisogno di liquidità per aprire un bar, metti.
E mi mettono davanti Tan e Taeg e ccCp e CSI e tutto il resto della loro microlingua, quando magari io ho solo la terza media.

Il problema non è solo il discorso finanziario di macroeconomia. Il problema è la TRASPARENZA totalmente OFFUSCATA che ci propinano.
Per questo c'è da incaxarsi. Poi se Pino Insegno per fare due lire in più mostra gettoni chi se ne frega. Ma vogliamo che ci sia scritto: vi prestiamo un pò di soldi, ma a tassi elevati.
La pubblicità ingannevole ci sta fottendo.
In Inghilterra non si può fare, vero? Da noi...


Niccolò Petrilli 26.05.05 14:46| 
 |
Rispondi al commento

Caro beppe

perchè un bel giorno non parli del monetarismo, del signoraggio della moneta, delle banche centrali che hanno il diritto/privilegio di stampare nuova moneta sottolineando che la FED, la BCE, ecc... non sono pubbliche ma sono SPA private in genere in mano a pochi banchieri che di fatto hanno risorse finanziarie infinite (visto che stampano moneta) e sono loro che dirigono il mondo? Perchè non spieghiamo cone questi nuovi soldi stampati vengono immessi sul sistema e cioè attraverso il debito (è ovvio che tutti sono indebitati e quando nasce un nuovo bambino nasce già con un debito) a attraverso questa metodologia si crea una mega catena di san antonio? Perchè non spieghiamo che questa piramide di dipendenze fra creditori e debitori sono l'origine delle multinazionali, della povertà del terzo mondo delle iniquità? Perchè non spieghiamo che è del tutto inutile parlare e discutere se è meglio il socialismo o il liberismo se si parte da dei principi di iniquità (il monetarismo appunto)?
spacciando la teoria economica di Keynese e cercando di non pubblicizzare quella austriaca di von Misses (se lo faccio io vengo chiamato falsario)

federico colonna 26.05.05 14:45| 
 |
Rispondi al commento

Enrico Bezzi

"Panetta ma tu devi sempre fare il bastian contrario?
Il problema è che questi ti truffano, perchè ti dicono, ok va bene facciamo il prestito e poi una volta che hai avviato le pratiche si scopre che il prestito non si può fare, ma gli euros per l'avvio pratiche tu li hai messi."

Se e' cosi' allora e' davvero una truffa, pero' occorre documentarsi, visto che sono accuse gravi.

Bruno Panetta 26.05.05 14:45| 
 |
Rispondi al commento

I tassi delle carte a rimborso rateale partono da un 17% annuo(spesso viene indicato il tasso mensile, ma non basta moltiplicare per 12, ci sono gli interessi sugli interessi) e a salire...

Alessandro Bandini 26.05.05 14:42| 
 |
Rispondi al commento

E' SEMPRE COLPA SUA!!!

Per chi ancora non lo avesse visto .. ecco il video scandalo di Berlusconi mai trasmesso da nessuna televisione italiana.

link a scelta:

www.cormorano.net/media/
www.triburibelli.org/sito/modules/MyAnnonces/index.php?pa=viewannonces&lid=6627
www.macchianera.net/archives/2004/06/citizen_berlusc.html

ECCO CHI CI GOVERNA!!

rosario pisanò 26.05.05 14:37| 
 |
Rispondi al commento

+++++++++++++++++++
per RINaLDONI
++++++++++++++++++++
era un modo di dire...nessun polemica ,,anzi.
con simpatia..ti poso dire che non sono d'accordo con te sulle colpe?

++++++++******************
per lala sala
*****************

i soldi li puoi mettere in box auto, negozi, buoni postali, assicurazioni a breve...riaprmi alla piccola portata e poco tassati (box).
Non prettamente un consulente finaziario, ma ho pratica per via dell'attività principale.
un saluto..anche a te.

Marcus Libero 26.05.05 14:37| 
 |
Rispondi al commento

Interessanti i commenti dei lettori...
me non dimentichiamo di restare sui fatti nudi e crudi, invece di confutare le prospettive filosofiche dell'uno o dell'altro, che sicuramente hanno diritto di esistere...
ogni bene.

luca lorenzetti

mediazioni-lorenzetti.ch

Luca Lorenzetti 26.05.05 14:33| 
 |
Rispondi al commento

@ Augusto Saccon


Sono perfettamente d'accordo con te. Molta gente vuole le cose più belle subito, non aspetta di avere risparmiato abbastanza per poterle acquistare.
Una famiglia o un single devono riflettere un bel po' prima di indebitarsi: il debito è sempre uno svantaggio da un punto di vista economico, mai un vantaggio.

Mauro Testa 26.05.05 14:31| 
 |
Rispondi al commento

@marco paganella

LOL, buono a sapersi ;-)
Sai, è sempre meglio essere chiari :-D

Ilario Moresco 26.05.05 14:27| 
 |
Rispondi al commento

@Claudio Sansoni
aggiungo che gli interessi su quella carta vanno attorno al 15% annuo (esperienza su carte simili). Sicuramente non è poco ma in fondo se ti serve...
Basta essere chiari (cosa che regolarmente non avviene), poi ognuno dovrebbe essere in grado di decidere.

Giovanni Venanzini 26.05.05 14:27| 
 |
Rispondi al commento

Visto che continuo a tenere gli articoli di W. sotto controllo e non ci scrivo più e mi sono comunque andata a rileggere quello che tu Beppe hai detto all'inizio del tema Wikipedia che qui riporto:
"
Il wiki è la possibilità di costruire conoscenza strutturata attraverso il contributo di ogni persona collegata in Rete senza vincoli o censure preventive.
Wikipedia è di proprietà di Wikimedia, un’organizzazione no profit alla quale possono essere fatte donazioni e costituita da volontari.

Sembra difficile, ma non lo è.
Provate ad inserire nella versione italiana una voce (e ne ha bisogno, perché contiene solo 40.000 voci) e lo vedrete.

Libera conoscenza costruita senza i filtri del potere dei media.

Proviamoci: partiamo dalla versione italiana di Wikipedia, portiamola al livello di contenuti di quella inglese.

Creiamo la nostra conoscenza."

Non sarebbe il caso che si costruisse una controW. per correggere le enormi c...te che ci sono in certi articoli? Anche tu sei stati citato a sproposito con l'olio di colza, se non vado errata.
Tu parli di una cosa bellissima " il contributo di ogni persona collegata in Rete senza vincoli o censure preventive." Ma la conoscenza di questa persona collegata in rete da dove proviene
è attendibile o avremo una DISINFORMAZIONE MONDIALE.

Parli ancora di
"Libera conoscenza costruita senza i filtri del potere dei media." Sei sicuro di ciò, da dove trai la tua certezza?
Poi volontari? solo volontari? come fanno a fare poi un lavoro minimo per mangiare se sono attaccatii al PC e a W. anche tutta la notte. Va acontrollare un Admin e tienilo sotto controllo e controlla le ore di risposta......
La "conoscenza" è data da tante persone, la correzione di TALE CONOSCENZA DA UN GRUPPO DI ADMIN , HANNO QUESTI ADMIN LA CONOSCENZA PER FARLO O CI RITROVEREMO CON UN PUTIFERIO DI SCIOCCHEZZE? Ci hai pensato a fondo?
Spero che tu Beppe, che considero molto preparato e saggio riporti in prima linea questa discussione e magari un forum, un contradittorio, solo per questo argomento
Ciao, molto probabilmente non scriverò più sono amareggiata dal tutto.
Ultima chicca appena trovata CERCA : Bruno de Finetti, "non trovato", stringa : "molto probabilmente hai messopiù di due indicazioni...o giù di lì..(non ho ricopiato la stringa)" Ritento con la stessa dizione, il poveretto il "de" ce l'ha avuto dalla nascita, l'articolo...viene fuori...allora?

Ciao

Angela

Angela Bonora 26.05.05 14:26| 
 |
Rispondi al commento

Sig. Moresco, lo so. :)

Ma la mia era una provocazione (lo ammetto, ma non ho saputo resistere..)

Comunque il mio "target" sa di cosa sto parlando.
Una volta tanto mi sono concesso una battuta.

marco paganella 26.05.05 14:25| 
 |
Rispondi al commento

@marco paganella

Il messaggio che traspare dal post di Grillo non è "non date la vostra faccia agli spot", ma è piuttosto "non aiutate questi truffatori" il che è ben diverso.

Ilario Moresco 26.05.05 14:21| 
 |
Rispondi al commento


Viviamo in un sistema che, commercialmente parlando, è diventato bancocentrico. Anche la comodità ha un prezzo.

Tiziano Miani 26.05.05 14:21| 
 |
Rispondi al commento

ciao a tutti,
cerco disperatamente l'interevento di maurizio crozza a ballarò di martedì 24 maggio 2005. per favore, fatemi sapere qualcosa via e-mail. ciao :-)

simone sfameli 26.05.05 14:18| 
 |
Rispondi al commento

errata corrige:
CAZZAROLA!!!

Chissà se Grillo è al corrente che sta prestando la sua *faccia ad una concessionaria di trattori della "confederazione"???

marco paganella 26.05.05 14:15| 
 |
Rispondi al commento

CAZZAROLA!!!
Chissà se Grillo è al corrente che sta prestando la sua fabbrica ad una concessionaria di trattori della "confederazione"???

Azz, l'ho detto..
eheheh

marco paganella 26.05.05 14:13| 
 |
Rispondi al commento

@Claudio Sansoni

Si tratta di una carta di finanziamento più che di una carta di credito. In pratica se la usi non ti viene scalata subito tutta la cifra spesa dal tuo conto corrente, ma solo una rata. Ovviamente son rate con tanto di interessi. Non attivarla, in fondo sei sopravvissuto senza fino ad adesso...
Anzi, invita questi signori ad infilarsi la carta dove la schiena cambia nome...

Ilario Moresco 26.05.05 14:12| 
 |
Rispondi al commento

Scrive Palombella:

Sicuramente questo si può realizzare a parità di importo tra rata del mutuo e canone di afitto ed con anticipo pari a zero.
Il mutuo, prima o poi, viene estinto ed il tetto sopra la testa non me lo toglie più nessuno; il canone di affitto lo pago per tutta la vita.


Palombella,ti voglio dare del tu.
Io ho capito solo che tu sei una bravissima persona e il tuo buon senso è sincero e sicuramente sarà di conforto per le persone che ti stanno vicino.
Qualcuno ti ha già risposto.
Con anticipo zero e una rata di mutuo che assomigli ad un affitto medio attuale devi calcolare un'ottantina di anni di ininterrotto debito.Dopodiché il tetto sopra la testa non te lo toglie nessuno......e troverò sicuramente il tempo di abbracciare il direttore di banca che mi ha concesso questo enorme privilegio

aldo peretti 26.05.05 14:11| 
 |
Rispondi al commento

Sono pienamente convinto che la lotta ai consumi sia la migliore strada. Ora però mi sorgeva un dubbio che spero possiate risolvermi: dietro un consumo c'è un prodotto e dietro un prodotto qualcuno che lo produce...quanti poveri cristi verranno licenziati?

Alessandro Bandini 26.05.05 14:09| 
 |
Rispondi al commento

Io ho comprato una lavatrice con un finanziamento a tasso zero (quasi vero) circa 1 anno fa. Ho finito di pagarla a marzo. Ieri mi è arrivata una carta di credito revolving, che io non ho mai richiesto. E' una bufala anche questa? Io, ovviamente, non la attivo. Pensavo addirittura di tagliarla e rispedirla al mittente con raccomandata a.r. ma non è giusto ingrassare le poste italiane.
Cosa mi consigliate di fare?

Claudio Sansoni 26.05.05 14:06| 
 |
Rispondi al commento

...la faccia non è "prestata" è "venduta" il che è diverso :-)

Ugo Cappelletti 26.05.05 14:05| 
 |
Rispondi al commento

In una recente puntata di "mi manda rai 3" il sior Vianello (non Raimondo, o grulli! :o) ha fatto un esperimento molto interessante: ha mandato una collaboratrice presso uno di questi strozz.. emh... presso una di queste "finanziarie". Ora questa gentil donzella, fornendo generalità assolutamente fasulle e senza presentare nessun documento, è riuscita ad ottenere un prestito.
A che titolo queste "finanziarie" si fanno versare tutti questi euro per "istruttoria pratica" se a conti fatti non fanno NULLA per verificare la solvibilità di chi si presenta? Non ditemi che verificano che il malcapitato non sia iscritto nei registri dei protesti (ricordo che la collaboratrice ha fornito delle generalità inventate) o che fanno altri generi di controlli (ricordo che la signorina di cui sopra non ha fornito nessun tipo di documento). Ma allora perché si fanno pagare?
Così su due piedi mi viene in mente una sola parola: truffa.
Il dramma è che tutto sembra essere legale.

A questo punto se ti servono dei soldi non resta che una soluzione: prenderli a chi li ha. Beppe, mi daresti il tuo numero di conto corrente?... Dai, scherso! :-D

Buona giornata figliuoli...

Ilario Moresco 26.05.05 14:04| 
 |
Rispondi al commento

Mi associo alla linea di pensiero per la quale chi chiede soldi in prestito, deve necessariamente verificare tutte le condizioni contrattuali, a prescindere da chi eroga il finanziamento, sia essa una banca piuttosto che una finanziaria. Leggere prima di firmare è sicuramente molto utile ed evita problemi successivi.... è purtroppo anche vero che chi si rivolge a queste "entità" spesso ha delle necessità molto pressanti ... che le banche non possono (e non vogliono) risolvere..

Vorrei inoltre esprimere un mio particolare pensiero a tutti gli scriventi del blog:

il fatto che ci siano delle persone che non la pensino esattamente come la maggior parte di chi scrive (vedi il sig. Palazzani), o che inducano la discussione sul terreno della provocazione è vitale per il blog stesso. Serve a stimolare il pensiero di tutti anche in un'altra direzione. Io personalmente non gradisco tutti quelli che scrivono inneggiando Grillo for president o "siamo tutti con te". Ripeto però che è una mia particolare riflessione

paolo principe 26.05.05 14:01| 
 |
Rispondi al commento

X Tersilli

le rispondo anche se non dovrei visto la volgarità del suo post.
Le comunico, giusto per sua informazione, che sono felice debitore verso la mia banca di parecchie migliaia di euro e mensilmente verso più della metà del mio stipendio per pagarmi la casa. E ne avrò, se tutto va bene fino al 2025.
Quindi, prenda tutti i suoi pregiudizi, la sua volgarità e la sua arroganza e li metta via, che è meglio [cit]

Riccardo Palazzani 26.05.05 14:00| 
 |
Rispondi al commento

Ma quanto caldo fa?

stefano salso 26.05.05 13:57| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo ho paura che per colmare i buchi neri degli ultimi 50 anni....ce ne vorranno di forze, e altro che cinghia bisognerà tirare.

Simona Pianosi 26.05.05 13:54| 
 |
Rispondi al commento

Per Marcus Libero comunicato finale
Incazzare? Ma quando mai? Io sono incazzato con chi ha fatto strame del più bel paese del mondo (tale continuo a ritenere la nostra tragicomica Italietta). Prova ad essere un po' meno cinico e ad indignarti anche tu con quello che vedi attorno. Non te la prendere col cittadino ignaro e talvolta (lo riconosco) un po' ignorante ma con chi ha tradito le speranze della gente comune.
Augh!!!!

Luca Rinaldoni 26.05.05 13:53| 
 |
Rispondi al commento

consulente Marcus
non mi hai ancora detto dove li devo mettere i risparmi!!!
Io non provoco, rispondo alle provocazioni :)

(non è che sei un consulente finanziario che espia sul blog le colpe dei finanziamenti "ammollati"? Dimmi di no, ti prego.)

lala sala 26.05.05 13:53| 
 |
Rispondi al commento

RINALDONI....t'ho fatto incazza?
lo so sono conciso e brutale...ma davanti alla scarsezza di sostanze economiche ci si divide in due tipi:

1:....risparmia e tira cinghia.

2:....ruba.

altre alternative non ne vedo.

...infatti i furti aumentano.
ehehheeheh

Marcus Libero 26.05.05 13:47| 
 |
Rispondi al commento

Mi piace immensamente il mondo che si respira nelle parole di Marcus Libero, un mondo in cui basta tirare la cinghia e rimboccarsi le maniche perchè tutto vada a posto. Mi dispiace far fatica ad essere d'accordo con lui sull'argomento "perchè un povero Cristo al giorno d'oggi chiede un prestito" perchè tante altre cose che dice le condivido totalmente (anch'io a mia figlia ho regalato più libri che gite a Gardaland, e oggi che si sta per laureare sono narcisisticamente compiaciuto di questa scelta; anch'io faccio un lavoro che mi tiene a contatto con i bisogni della gente e, insomma, mi picco di avere un osservatorio che va un cincinino oltre il mio orticello personale , esso pure peraltro fonte di stimoli e idee). Continuo a pensare che così non può andare avanti e che l'economia italiana è oramai a livelli cabarettistici. E' certo che parecchi accedono ai finanziamenti per comprarsi il macchinone sostitutivo di un membro di modeste dimensioni (e simultaneamente per tenere in scacco la paura della morte, un colpo a Eros e uno a Thanatos, tiè....) ma è altrettanto certo che mediamente faranno meno fatica a pagarlo del padre di famiglia che deve far studiare i figli e star dietro a scadenze economiche sempre più pressanti con un potere d'acquisto che si erode non giorno per giorno ma ora per ora. Per il resto, sia resa lode al libero contradditorio civile e rispettoso. Ad maiora (si possumus)...

Luca Rinaldoni 26.05.05 13:43| 
 |
Rispondi al commento

Ciao BEPPE, Stessa domanda di Gianluca di Roma:

*** MA QUANDO SARA' PRONTO IL DVD DELLO SPETTACOLO ??? ***

VICO

l-benatti@tiscali.it

Lodovico Benatti 26.05.05 13:39| 
 |
Rispondi al commento

Panetta ma tu devi sempre fare il bastian contrario?
Il problema è che questi ti truffano, perchè ti dicono, ok va bene facciamo il prestito e poi una volta che hai avviato le pratiche si scopre che il prestito non si può fare, ma gli euros per l'avvio pratiche tu li hai messi.

Secondo la tua logica anti-fiducia invece dovresti passare tre giorni a leggerti le clausole di un contratto prima di chiedere un prestito.
Non sarebbe "leggermente" meglio se potessi evitare di dover stare sempre attento che ad ogni angolo possano metterti a 90°?

Enrico Bezzi 26.05.05 13:38| 
 |
Rispondi al commento

Mr. Panetta:

Intanto "Massimiliano" sarà Lei! ;)

Secondariamente:

"Wanna Marchi ti prende soldi in cambio di qualcosa che non ti puo' dare, quindi e' una truffa.
Le agenzie di prestiti ti offrono un prestito con condizioni ben precise."

Forse non mi ha capito bene.

Il parallelo tracciato è tra il SUO pensiero e QUELLO della stimata famiglia Marchi, non tra i sistemi di marketing adottati da quest'ultima e dalle finanziarie.

Scusate la digressione... ;)

Massimo Del Genio 26.05.05 13:38| 
 |
Rispondi al commento

lala....
faccio anche io il consulente...e non provocare...eehehehehheheheheheh

all'altra ...ho parlato di nord..ovest.
e tu stai dove vuoi.

Marcus Libero 26.05.05 13:36| 
 |
Rispondi al commento

ho trovato grazie lo stesso

Francesco Romano 26.05.05 13:36| 
 |
Rispondi al commento

E' da qualche settimana che ricevo la posta del blog e puntualmente vado sul sito e leggo i commenti.E' una cosa nuova per me.Le cose che leggo no.Io penso che tutto cio' che venga detto in linea di massima sia corretto.Ed e' proprio qui il punto.Ci sono lamentele e constatazioni ma chiaramente la soluzione a tutto e' la propria volonta' di cambiare le cose.Abbiamo visto che non siamo una massa compatta,se uno va a destra l'altro va a sinistra ed il terzo rimane a guardare.Quindi informarsi da soli e prendere una decisione su cosa fare diventa un problema personale.Credo che siamo tutti d'accordo che al 90 per cento un individuo cambia quando e' costretto,vale a dire quando e' nella m...a fino al collo. Di conseguenza penso che le cose faranno il loro corso e prima o poi questo sistema collassera' su se stesso con conseguenze tragiche per tutti.Ma fino a quel momento ritengo utile almeno parlarne e cambiare qualcosina (a livello personale intendo).
Personalmente ringrazio Grillo che con i suoi spettacoli mi porta a conoscenza di cose che magari farei fatica con il tempo che ho a conoscere.In ultimo, a chi critica Grillo vorrei dire che non vedo l'ora che arrivi il giorno in cui potremmo permetterci il lusso di occuparci del tenore di vita di quest'uomo.Cio' significherebbe che non abbiamo piu' problemi seri da affrontare.

daniele ferrari 26.05.05 13:34| 
 |
Rispondi al commento

Massimiliano Del Genio:

"E' un po' lo stesso ragionamento di Wanna Marchi."

Wanna Marchi ti prende soldi in cambio di qualcosa che non ti puo' dare, quindi e' una truffa.
Le agenzie di prestiti ti offrono un prestito con condizioni ben precise. Se tu non le leggi o se sai di non poterlo ripagare, allora fai meglio a non prenderlo...

Bruno Panetta 26.05.05 13:32| 
 |
Rispondi al commento

x MARCUS lIBERO
lo so che non dovrei cedere alla tentazione di risponderti ma...io nel nord est non ci vengo a vivere perche voglio avere la libera di stare dove voglio senza per questo vivere come se fossi nel terzo mondo. basta con le provocazioni fini a se stesse

Daniela Corradini 26.05.05 13:31| 
 |
Rispondi al commento

dove trovo i bilanci della banca d'italia?

Francesco Romano 26.05.05 13:31| 
 |
Rispondi al commento

marcus, ma non siete voi del nord ovest che non volete più lavorare nelle fabbriche e vi servono più extracomunitari??
Non è che la fate voi la bella vita??
Io lavoro 10 ore al giorno (ti ripeto, sono "costretta" a fare la consulente, e non mi posso permettere il lusso di timbrare il cartellino, mio marito fa il "consulente" pure lui, oltretutto pendolare).
Da voi offrite qualcosa di meglio?
E le case da voi costano meno?
E poi ve ne andate tutti al SUD in pensione?
Mi sa che tu hai posizione privilegiata rispetto a tanti tuoi compaesani e connazionali. E mi viene il dubbio che tu il tuo appartamentino di proprietà ce lo abbia già (e magari più di uno che poi affitti :)
Il punto è: giusto dire di non comprare il superfluo, ma mettere tra il superfluo la casa mi sembra un po' esagerato.
Chiedere un finanziamento per andare in vacanza o comprarsi la macchina o il cellulare di ultimo grido mi pare francamente una c....ta, e chi lo fa si merita tutto quello che viene dopo.
Ma metterlo sullo stesso piano di chi chiede un mutuo per la casa, o un finanziamento perchè deve affrontare spese "essenziali" mi sembra un'esagerazione!!!

lala sala 26.05.05 13:31| 
 |
Rispondi al commento

x MARCUS lIBERO
lo so che non dovrei cedere alla tentazione di risponderti ma...io nel nord est non ci vengo a vivere perche voglio avere la libera di stare dove voglio senza per questo vivere come se fossi nel terzo mondo. basta con le provocazioni fini a se stesse

Daniela Corradini 26.05.05 13:31| 
 |
Rispondi al commento

risposta a maurizio balla:
forse hai ragione ma tutto può cambiare se lo credi

nicola cellamare 26.05.05 13:28| 
 |
Rispondi al commento

BRAVO BEPPE!

RIESCI SEMPRE IN QUALCHE MODO, A RAPPRESENTARE E SCRIVERE TUTTO QUELLO CHE CHE VORREI STRILLARE AL MONDO IO!

*** MA QUANDO SARA' PRONTO IL DVD DELLO SPETTACOLO ??? ***

gianluca
roma

gianluca pellegrino 26.05.05 13:28| 
 |
Rispondi al commento

LALA... ma dove cassio abiti?
Vieni dalle parti del nord ovest..invece che fare la bella vita a Roma.

Marcus Libero 26.05.05 13:21| 
 |
Rispondi al commento

>In ogni caso se uno e' cosi' stupido da prendere un >prestito senza leggere le condizioni del contratto >(e poi magari spende tutto in cazzate) allora si >merita quello che gli succede.

E' un po' lo stesso ragionamento di Wanna Marchi.

Beh, signor Panetta... sempre meglio essere in buona compagnia che soli con le proprie convinzioni, dico bene?

Massimo Del Genio 26.05.05 13:20| 
 |
Rispondi al commento

....VE LO RIPETO UN'ALTRA VOLTA:
...SE I CONTADINI SMETTONO DI LAVORARE LA TERRA AL PADRONE....COME MANGIERA' IL PADRONE STESSO?!?!....
Non fate gli "italiani"....POSIAMO LA VANGA!!!.....

Luke Fortunato 26.05.05 13:20| 
 |
Rispondi al commento

x Marcus Libero

li metti via dove?? In banca?
vivi della tua pensione? e chi non ce l'ha?
e dove la trovi una casa in affitto a 500 Euro al mese (che non sia un monolocale, sai, se uno c'ha famiglia magari una settantina di mq gli servono!)
Io ho lasciato la città, mi sono trasferita in provincia - con tutti i vantaggi e gli svantaggi che comporta, eppure a meno di 700 non si trova niente neanche qui, e purtroppo anche gli affitti tendono a salire, non solo i prezzi di acquisto...
Lala

lala sala 26.05.05 13:18| 
 |
Rispondi al commento

palazzani bella la vita eh ?
te ne stai sulla tua poltroncina d'ufficio
a leggere i post della gente che ha problemi per arrivare a fine mese o per accendere un mutuo per comprarsi casa e tu pensi a difendere quelle facce da culo !!!
renditi conto che tu sei stato solo più FORUNATO degli altri...se non hai problemi di soldi non è certo per merito tuo ma della tua famiglia che ha messo su un'attività che ti permette di campare !!

"poverini magari non lo sapevano"

se non hai un cazzo da dire puoi anche evitare di scrivere invece di aggrapparti ad argomenti del genere solo per il gusto di contraddire quello che scrive beppe !

VERGOGNATI e REDIMITI

dopo dopo il post oggi credo che gli insulti che ricevi te li meriti tutti >:(

guido tersilli 26.05.05 13:13| 
 |
Rispondi al commento

+++++++++++++++++++++++++++
PROVA TECNICA D'INDEBITAMENTO (DOPPIO)
++++++++++++++++++++++++++++

CASA DA 200.000,00 EURO
ANTICIPO 50.000,00 EURO.
SPESE PER L'ACQUISTO 20.000,00 EURO.
MUTUO PER 25 ANNI 170.000,00 EURO
RATA MUTO 897,00 euro mese
totale da restituire: 270.000,00!!!! circa
ici: 600,00 euro anno.
irpef:1800,00 euro anno.
lavori condominali: 100% della quota.

......................................

le domande sono due o tre:
1. cosa compri con 200.000,00 euro? (POCO)
2. chi ha 70.000,00 euro da parte? (pochi)
3. chi si puo' permettere di pagare 900,00 euro al mese? (uno stipendio).

................................................

se ho 70.000,00 euro, me li tengo, non faccio prestiti e pago 500/600 euro di affitto, che per 25 anni mi fanno spendere la metà di quello che pago con il mutuo, unparte la metto via, e tr 25 anni qundo vdo in pensione, ela famiglia è cresciuta, mi compro una casa IN MERIDIONE.....PICCOLA E IN CONTANTI, COSI' VIVO DELLA MIA PENSIONE.
.......................................

ALLORA?

Marcus Libero 26.05.05 13:12| 
 |
Rispondi al commento

Bah, sinceramente non capisco questa polemica di Grillo. Cosa gli fa pensare che si tratti di un "raggiro"? In ogni caso se uno e' cosi' stupido da prendere un prestito senza leggere le condizioni del contratto (e poi magari spende tutto in cazzate) allora si merita quello che gli succede. Su una cosa sola sono d'accordo: le leggi e le regolamentazioni finanziare in Italia hanno bisogno di grandi semplificazioni.

Bruno Panetta
bpanetta@gmail.com

Bruno Panetta 26.05.05 13:11| 
 |
Rispondi al commento

Ciao,
Sono stato a letto per 3 settimane causa intervento...non avevo una gran voglia di leggere ma volevo staccare il cervello....e ci sono riuscito: ho acceso la TV.
Qualcuno ha detto che secondo lui gli italiani non sono un popolo di ignoranti che crede a tutto. Io ti invito ad accendere la tv dalle 9 del mattino alle 8 di sera. Trasmissioni una più stupida dell'altra, televentide, fiction e telenovela (la differenza?? bah!): io ti posso assicurare che un bombardamento di tutta questa m...erda :) farebbe il lavaggio del cervello a chiunque. Il 60% dei nostri bisogni non accresce la nostra qualità della vita, sono solo bisogni imposti dal marketing.
Abito in una grossa città ed ho comperato da poco un appartamento da 40 mq per un valore di 150.000 eurini facendo un mutuo per 20. Anche a me sarebbe piaciuta una casa più grande ma per ora posso permettermi questa. Guadagno 1500 euro al mese e sono single, mi piacciono le macchine le moto e viaggiare, ma per ora posso permettermi una punta, uno scooterino e qualche week-end. I miei bisogni sono chiari, una macchina più grossa sarebbe utile ma non accrescerebbe la qualità della mia vita....solo il mio ego. Idem per la moto. La vacanza è diverso ma fare debiti per le vacanze....dai su! non siamo ridicoli.
Credo che ad oggi il vero lusso sia non avere la televisione a casa. Guardare i film che ci interessano sul computer, accedere all'informazione sul computer e rimanere liberi da lavaggi mentali televisi. Io avendo una vita piena di impegni riesco ad essere programmatore della mia vita...provateci! Spegnete quella c....azzo di tv e trovate modi alternativi per passare il vostro tempo. (oh non è obbligatorio leggere....a me piace ma dopo una giornata di 12 ore in ufficio non ne ho proprio voglia!!!)

Manuele Alonzo 26.05.05 13:10| 
 |
Rispondi al commento

è una tecnica comunicativa consolidata... Si affiancano i volti giusti per un determinato targhet. Il targhet in questo caso è, ovviamente, quello delle casalinghe che vogliono regalarsi o regalare qualcosa e quello delle persone che hanno bisogno di denaro in prestito anche per PICCOLE COSE (queste finanziarie non prestano grandi somme). Il volto giusto è naturalmente quello della TV, perchè il targhet è di quelli che più guardano TV e che più sono motivati emozionalmente verso quei volti! Le persone si fidano perchè i messaggi, abilmente scritti, sono rassicuranti e SOPRATUTTO POPOLARI ("tutti possono richedere un prestito: dipendenti, artigiani, commercianti ecc..." Chi resta fuori? Proprio come gli strozzini!) e sono enunciate da persone a loro estremamente FAMILIARI perchè seguite ogni giorno ma anche ritenute AFFIDABILI OLTRE MISURA perchè li sentono emotivamente legati e perchè inconsciamente sembrano delle guide, persone di successo (se lo dicono loro è percè l'hanno verificato e quindi è così). Purtroppo tali "testimonial" sono semplicemente pagati per leggere un copione e si DISINTERESSANO COMPLETAMENTE dei danni (enormi per la persona qualunque) che i soldi presi per quelle parole possono fare! Ribelltevi amici e, sopratutto, fate in modo da svegliare chi vi sta accanto! Ribelliamoci a questi sistemi assurdi! Un sentito ringraziamento a Beppe Grillo che porta avanti questa lotta da innumerevole tempo!

Giancarlo De Gregorio 26.05.05 13:09| 
 |
Rispondi al commento

x Sig. Cellamare:
ma esistono prodotti NON pubblicizzati da una, dico una, televisione/radio/giornale di cui non ci sia lo zampino mediaset ?

Maurizio Balla 26.05.05 13:07| 
 |
Rispondi al commento

Ho appena spedito questo e-mail a info@ferrero.it :


Spett.le ferrero,vi comunico che non comprerò mai più i vostri prodotti,ma quelli della concorrenza,se continuerete a fare pubblicità sulle reti mediaset.


e per le altre aziende che fanno pubblicità a mediaset.

nicola cellamare 26.05.05 13:03| 
 |
Rispondi al commento

x Marcus Libero
non volevo dire che sia facile comprare casa, volevo solo dire che se devo classificare tra superfluo e non superfluo, inserisco il mutuo per l'abitazione tra il non superfluo.
Poi è ovvio che non tutti riescono ad ottenerlo o a pianificarlo.
Hai ragione per quello che riguarda le spese correnti dovute al fatto di essere proprietario, soprattutto con riferimento all'ICI, che colpisce il patrimonio.
Nonostante tutto, io, personalmente, trovo preferibile essere proprietario della casa in cui si vive. A molti invece, sta bene pagare l'affitto (mi riferisco anche a persone che potrebbero tranquillamente pagare la rata di un mutuo), ma è una questione di scelte.

Diego Palombella 26.05.05 13:01| 
 |
Rispondi al commento

Oh! finalemente qualcun'altro s'è accorto di tutti 'sti SCIACALLI che ci sono in giro x tv,radio,giornali,etc.

Giorgio Luoni 26.05.05 12:57| 
 |
Rispondi al commento

X LUCA BACILLERI

Anch'io leggo molto, non i testi che hai citato tu, ma comunque leggo molto, molto...allora, siccome il prezzo dei libri è decisamente molto alto ( e acquistandoli contribuisci a far guadagnare le case editrici che arrichiscono sempre i soliti.....) io mi sono iscritta ad una biblioteca ed i libri li prendo in prestito:non tutte sono particolarmente fornite, ma i libri che ti interessano ci sono sicuramente; per quelli che eventualmente non trovo, chiedo agli amici se li hanno e,a mia volta, presto quelli che magari in occasione di compleanni o Natale mi sono stati regalati; se proprio me ne restano anche dopo averli prestati....li regalo alla biblioteca alla quale sono iscitta.. e così il "circolo" si chiude ed un bel po' di persone leggono, ma risparmiano!
Ciao, Rita

Rita Porrega 26.05.05 12:53| 
 |
Rispondi al commento

E che dire dell'oroscopo che fanno vedere alla notte su rai due?

PAGANO PER FAR RACCONTARE A UNA VECCHIACCIA FIGLIA DI QUALCUNO tante piccole fesserie.

Ma siamo scemi o che altro?

Ottavio Reggio 26.05.05 12:53| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi se volete consulenze..le faccio!!!

COSA FARE MI DITE....???

Non comprate per i prossimi due anni...ma siete sordi o cosa?
Non è il momento di fare ragionamenti di vecchiaia o cosa.
se aquisti senza soldi, devi pagare il mutuo, e un secondo affitto allo STATO, PER LA TASSAZIONE!!!

se qualcuno ha bisogno mi scriva.

Marcus Libero 26.05.05 12:52| 
 |
Rispondi al commento

Vi ricordate della pubblicità di Pavarotti...

conti perchè non sei solo un conto...

ma tanto lui ha la residenza a Montecarlo...

Dario Del Giudice 26.05.05 12:51| 
 |
Rispondi al commento

Concordo pienamente con il signor Niccolò Petrilli.

Spesso, specie in Italia si ha un'idea di "Stato" come se questo fosse qualcosa di estraneo a noi cittadini. Questo perchè la nostra politica è figlia di quella Borbonico-Sabauda, cioè, di un regno da "Ancien Regime" dove chi gestiva il potere era il re e il pubblico i suoi sudditi privilegiati, poi vi era il popolo.

Lo stato siamo noi, uno stato è composto dal popolo, innanzi tutto, da un territorio e da un governo. Tutto sta a vedere se decidiamo che il governo è un onere che parte del popolo affida ad alcuni suoi membri, i quali si assumono la gravosa responsabilità di lavorare al servizio del popolo oppure, come succede in ogni angolo del pianeta, governare non sia piuttosto un privilegio di parte del popolo che si arroga il diritto di comandare sui restanti suoi componenti.

Purtroppo chi ha un privilegio lo fa valere più che può e cerca più che può di limitare quello degli altri, sicchè i diritti acquisiti diventano mezzo di prevaricazione e privilegio.

Dove regna il privilegio non c'è più stato, perchè non c'è più comunuione di valori e diritti, il popolo diventa debole e facilmente assoggettabile.

Tutti abbiamo dei diritti e tutti li consideriamo privilegio quindi non siamo più uno stato ma una massa dedita alla barbarie ed alla decadenza.

Eliminare un privilegio viene fatto equivalere ad eliminare un diritto e questo viene chiamato dittatura.

Non c'è quindi, penso io, molto da stare allegri riguardo il nostro futuro, o cambiamo punto di vista o faremo la fine di innumerevoli civiltà prima di noi, dittatura, barbarie o dominazione.

Filippo Noceti 26.05.05 12:50| 
 |
Rispondi al commento

x Marcus Libero

Sia io che mio marito lavoriamo come "liberi professionisti". Vale a dire che nonostante siamo apprezzati e stimati dai nostri datori di lavoro, non abbiamo l'età per i vari contratti di inquadramento professionale o quant'altro, e nemmeno quella per un'assunzione regolare.
Data la specializzazione del nostro lavoro, non ci assumono nemmeno come co.co.co. Quindi per lavorare dobbiamo avere partita IVA (e fatturare tutto , ma proprio tutto, altro che evasione....magari).
Forse, e dico forse, con le dichiarazioni dei redditi dell'anno passato, ci sarà una banca che ci conederà un mutuo (sempre con una firma a garanzia di qualcun'altro) e potremo finalmente comprarci una casa.
Se non lo faccio ora, e rimango in affitto, mi spieghi che mi succederà quando a 70/80 anni, dovrò smettere di lavorare, a pagare un affitto??
O mi consigli una bella assicurazione pensionistica? Magari di quelle che ti spennano ben bene e poi sei fortunato se ti ridanno i soldi che gli hai dato, e che facevi prima a mettere nel porcellino di coccio?
Dimmi, che dovrei fare?
Lala

lala sala 26.05.05 12:42| 
 |
Rispondi al commento

L'ho sempre pensato: le banche sono degli "usurai" legalizzati! Basta guardare e, leggere bene "tra le righe" quanto ti costa aprire un conto corrente, ma soprattutto quanto ti costa CHIUDERLO; gli interessi che ti danno (cioè niente!) e quelli che si prendono (altissimi!!!); quello che costa ogni singola operazione, da un bonifico all'accensione di un mutuo ai libretti di assegni, ai giorni di valuta che si prendono quando ti "addebitano" un importo e quelli che ti danno quando te lo devono "accreditare"..e via dicendo!!!
Un po' di tempo fa, avendo un conto corrente sul quale mi viene accreditato lo stipendio (...per il tempo che ci resta!!!!) ed essendo ARCISTUFA di dover ancora pagare ogni volta che mi veniva inviato l'estratto conto e quindi conteggiati gli interessi (considerando che faccio sempre molta attenzione e non sono mai andata in "rosso"!), mi sono presa la briga di leggere la percentuale degli interessi a mio favore che corrispondeva ad uno O,OOOOOOO.....qualche cosa che non ricordo nemmeno più e inc....ta come non mai, sono andata alla mia agenzia: alle mie proteste, il Direttore di Filiale, mi ha detto che "mi stava aspettantdo" (a me?Ma se non c'eravamo mai visti!?!)perchè intanto voleva "alzarmi" un po' il tasso degli interessi attivi (ma guarda?Alla mia domanda come mai non l'aveva fatto, mi ha risposto che per farsi alzare un po' il tasso bisogna andare a "brontolare"....che loro non hanno molte possibilità, ma "qualcosina" di più la possono dare, ma solo se "brontoli"...imparate, gente,imparate!!!) e che poi voleva propormi qualche investimento (che fosse questo il vero motivo per cui mi aspettava?)"Che tipo di investimento?" ho chiesto io; risposta "Qualche azione sul mercato orientale, un po' rischioso, ma molto redditizio...d'altra parte se non rischi "qualcosina", non guadagni!!!
Allora: io sono una persona molto educata, ma non scema e quindi un'idea su dove si poteva "infilare" le azioni del mercato orientale l'avevo, ma, chiaramente non l'ho detto!!!Mi sono solo limitata a dire che, se continuava a dire scemate, portavo quei quattro soldi che ho, ma proprio quattro, in un'altra banca...che poi non cambia molto, ma era solo per fargli dispetto!!!!!
Rita

Rita Porrega 26.05.05 12:39| 
 |
Rispondi al commento

PALOMBELLA...
con l'aumento dei prezzi degli immobili prima per comprare un 2 camere e cunica tis ervivano 25 mioni di lire per l'anticipo..adesso 35 mila euro!!!!
chi li ha sti risparmi?
senza contare che l'aumento dei prezzi ha fatto llungare l durata dei mutui per contenere le rate.
Ergo: non è possibile comprare adesso per l'italiano medio che non ha risparmi considerevoli..e non è CONSIGLIABILE COMPRARE ADESSO...PER ALTRI NOTI MOTIVI..DI SPECULAZIONE SUCCESSIVSUI TASSI D'INTERESSE BANCARIO, che se si alzano di 0,5 punti alla fine dell'anno, mndano fuori budget milioni di famiglie che fanno fatica a pagare.

Altro punto quando sei semi.-proprietario (devi pagare 30anni per esserlo totale), hai le spese ICI, L'IRPEF...LE SEPSE DELLA MANUTENZIONE IL COMMERCIALISTA...un altro affitto..solo che lo dai allao stato.
scommettiamo?

Marcus Libero 26.05.05 12:34| 
 |
Rispondi al commento

Sono laureato (ingegnere), ho un cocopro, guadagno sui 1000 euro al mese, non ho diritti nè a ferie, nè a malattia , no tredicesima, no extra, no sicurezza, no diritto a mututi, no ticket pasto, non posso regalarmi molto, ma riesco a vivere.

Mi ritengo uno dei fortunati.

Meno male che c'è Beppe
P.s. ho scaricato tutti i tuoi spettacoli presenti su internet,a gratis, spero non te ne vorrai male, se mi beccano mi danno qualche miliaio di euro di multa, ma ti prometto che scappo prima dall' Italia ;)

gianni rotondo 26.05.05 12:32| 
 |
Rispondi al commento

C'era il caro Alberto Sordi che non ha mai voluto fare una pubblicità perchè affermava che i soldi delle persone li prendeva già con i film.
Purtroppo queste persone giocano soprattutto sull'ignoranza estremamente diffusa. maghi, santoni, prestiti ecc. si basano solo sull'ignoranza. E' un po' come Fede che piace alle vecchine e fa pubblicità a Berlusconi. O i preti che facevano votare democrazia cristiana.
Sono d'accordo con Luca, il consumismo ormai è un vortice che investe tutto e tutti e non si può starne fuori. Ricordo che ha un corso FIAT dicevano: "Dobbiamo soddisfare bisogni che la gente non ha". Ed infatti fanno aggeggi che non sono più identificabili: il telefonino perchè fa le foto? E come mai il frigo deve connettersi ad internet per chiamare l'assistenza? Pagare per estendere la garanzia significa che già sappiamo che il prodotto non va?
Quanti di noi si ricordano come vivevamo senza cellulari senza macchinetta da un miliardo di pixel (ma poi sto' pixel che è???)
Dobbiamo acquistare, avere quello che non possiamo altrimenti saremo dei falliti, i nostri figli saranno tristi e la nostra vita andrà a rotoli. E' più cose abbiamo e più siamo affermati: sky,l'auto e lo scooter in garage, la tv al plasma, la casa alla moda. Tutte cazzate. Per fare le vacanze nel posto esotico facciamo dei mutui tanto li paghi con comodo a tasso zero (poco importa come faremo per pagarli).
Ma poi mi togliete una curiosità: su un prestito di 400 euro a tasso zero come ci guadagna la fianziaria (e non ditemi che sono le spese di apertura pratica)? Vuoi vedere che nel prezzo del prodotto ci stanno anche i guadagni della finanziaria? Chissà....

Giulio Dottorini 26.05.05 12:32| 
 |
Rispondi al commento

il buon senso di palombella rasenta l'allucinazione procurata da abuso di droghe pesanti. ma non è il solo. Quanti sono che ti ripetono che piuttosto di pagare l'affitto meglio fare il mutuo. Io abito in Veneto ma se per 2 stanze mi chiedono 180.000 euro e per un'abitazione pensata per quattro persone lievemente sopra il,livello della minima dignità andiamo oltre i 200.000 euro, mi spiegano i signori gonfi di buon senso qual'è una rata mensile accettabile per uno stipendio normale perchè funzioni la fottutissima equivalenza mutuo - affitto?

Postato da: aldo peretti il 26.05.05 11:18

Per aldo peretti

Non nego affatto che per molte persone/famiglie non sia facile optare per il mutuo anziché per l'affitto.
Sicuramente questo si può realizzare a parità di importo tra rata del mutuo e canone di afitto ed con anticipo pari a zero.
Il mutuo, prima o poi, viene estinto ed il tetto sopra la testa non me lo toglie più nessuno; il canone di affitto lo pago per tutta la vita.

Diego Palombella 26.05.05 12:29| 
 |
Rispondi al commento

per roberto d'arienzo credo di essere tirato in ballo dal tuo discorso. Io infatti sono tra quei giovani "scappato" all'estero (australia) perche' il mio paese non mi ha concesso la possibilita' di essere un fisico. L'Australia si'.
Di questo me ne dispiace, perche' avrei preferito dare il mio contributo all'italia e non ad un altro paese, ma cosi' stanno le cose, ed io non ho avuto il modo di cambiare le cose. Forse ho sbagliato, forse no, ma come me, altre migliaia di italiani hanno fatto la mia stessa scelta. Non capisco quindi dal tuo discorso cosa implichi, se "condanni" noi oppure l'italia. Credo che il sogno di tutti noi emigranti sia quello di tornare a lavorare nel nostro paese d'origine, ma come facciamo al momento attuale? In italia fare il ricercatore vuol dire praticamente morire di fame, vivere sull'orlo della sopravvivenza, pur essendo tra le figure professionali piu' specializzate e forse piu' importanti per il futuro di un paese. Nei paesi "civili" invece, veniamo considerati parte fondamentale della societa', e per questo pagati il giusto e sopratutto rispettati.
Quindi, e se ti ho frainteso me ne scuso, che cosa intendevi dire?

marco ghiotti 26.05.05 12:26| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori