Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Nanoparticelle e Nanopatologie

  • 359


nanopathology.jpg

Nel 1999, grazie ad una tecnica particolare da lei messa a punto, la dottoressa Antonietta Gatti, ricercatrice dell’Università di Modena, scoprì che particelle inorganiche di dimensioni dal centomillesimo al miliardesimo di metro possono entrare nell’organismo attraverso inalazione ed ingestione e, trasportate dal sangue, finire in diversi organi dove restano imprigionate e da dove possono innescare tutta una serie di malattie classificate finora come criptogeniche, cioè di origine ignota.

Tra queste malattie ci sono parecchie forme di cancro.

Un’ulteriore scoperta è che queste particelle possono finire nello sperma e, da lì, nell’ovulo, non sappiamo con quali conseguenze.

Nel 2001 la Comunità Europea finanziò la ricerca con un milione di Euro, somma che servì ad acquistare un microscopio elettronico a scansione ambientale e a sostenere l’inizio della ricerca.

Da allora, le scoperte si sono susseguite e, tra queste, la spiegazione dell’origine della cosiddetta Sindrome dei Balcani, l’insieme di malattie, cioè, che colpisce i militari ed i civili coinvolti nella guerra combattuta nella ex-Jugoslavia.

La particelle responsabili delle malattie hanno una provenienza abbastanza varia, ma sempre riconducibile ad inquinamento, sia esso di origine industriale, venga dal traffico o, per fortuna più raramente, dall’esplosione di ordigni bellici, ordigni che non sono, però, limitati alle zone di guerra ma anche ai territori dei poligoni di tiro militari.

Gli inquinanti particolati diventano sempre più comuni nell’aria che respiriamo e nei cibi che mangiamo, e poco o nulla si fa per difendersi, anche per l’ignoranza, non sempre involontaria, che avvolge l’argomento.

Ora il denaro concesso è esaurito e con il denaro rischia di esaurirsi la ricerca.
Ricerca che sarà fondamentale nel prossimo futuro quando saremo invasi dalle nanoparticelle usate per scopi "pseudoutili" come, ad esempio, per rivestire i vetri per non farli sporcare o gli indumenti per non farli macchiare.

Fonti: www.nanopathology.it.

12 Mag 2005, 18:08 | Scrivi | Commenti (359) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 359


Commenti

 

Salve a tutti ,io sono un europeista convinto ma credo che l'attuale organizzazione e azione dell'unione europea molto spesso sia deludente per le cose che interessano i cittadini e molto soddisfacente per gli interessi delle multinazionali.Molte cose di importanza modesta vengono finanziate con ingenti capitali e una cosa di questa importanza solo con un milione di euro, quando la ricerca potrebbe condurre a scoperte che salverebbero milioni vite.
Spero proprio che in Europa si cambi registro ed anche in fretta .

comprare mi piace facebook Commentatore certificato 28.09.15 15:02| 
 |
Rispondi al commento

Non diciamo fesserie, io sono un distributore herbalife da tanti anni e faccio uso di questi integratori da ancora piu' tempo (almeno 10 anni).
Faccio le analisi complete 1-2 volte l'anno e sono perfette!
Inoltre associando una dieta bilanciata a questi prodotti sono pure dimagrito pur sentendomi bene ed in forma.
Inoltre ricordo a tutti che questi prodotti sono stati tante volte controllati ed approvati da numerosi enti governativi nonche' ministeri di ogni parte del mondo, quindi smettiamo di dare disinformazione. Un saluto da http://prodotti-herballife.it/

Giovanni R., Milano Commentatore certificato 02.01.15 23:14| 
 |
Rispondi al commento

Ci stiamo rovinando con le nostre mani. Ma a parziale nostra discolpa bisogna dire che naturalmente ci sono zone su questo pianeta nelle quali gli inquinanti atmosferici convogliano autonomamente, come nel caso per esempio della pianura padana.
Ho analizzato attentamente la mappa mondiale della qualità dell'aria presente su bell'ebook (Eden, trova il tuo paradiso terrestre) ed ho potuto vedere che ci sono aree del mondo naturalmente molto più inquinate di altre. In realtà bisognerebbe decidere di abbandonare queste "zone rosse" e trasferirsi in aree nelle quali l'aria è più salubre. Per esempio da Ravenna verso sud, seguendo la costa, oppure nella costa Toscana. Ma per trovare aria veramente pulita bisogna spostarsi più lontano..
Purtroppo anche smettendo di inquinare, nelle aree come la Pianura Padana, non si potrà mai respirare aria veramente pulita poichè non c'è un naturale ricircolo d'aria.

Stefano Grillino 14.11.13 16:05| 
 |
Rispondi al commento

Questa ricerca che ritengo vitale per tutti gli esseri umani e una conquista STRAORDINARIA anche per il Mov. 5 stelle, potrebbe andare avanti, solo se ci si impegnasse a restituire il Microscopio a scansione elettronica ai ricercatori Gatti e Montanari. Al momento tale apparecchio è parcheggiato e sottoutilizzaro a Pesaro presso l'ente ARPAM . L'amico Beppe ne sa qualcosa e potrebbe anche intervenire.

GIULIANO SALA 04.09.12 10:41| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,la situazione della vita su questo mondo è catastrofica,i danni sono un infinità e gravissimi,ma a quanto pare le autorità o se ne fregano o ancora non riescono a rendersene conto,purtroppo io non so se potremmo porre rimedio a tutti questi disastri che l'umanità a causato,forse regrediremo ad una aspettativa di vita come una volta che a 30anni eri già vecchio,se ancora ci sarà la vita... Comunque fino a che avremo fiato in corpo non ci stancheremo mai di urlare che stiamo andando nella direzione sbagliata dell'autodistruzione e dell'estinzione,mio dio abbiamo tutti i mezzi e le risorse per far si che la vita continui in modo giusto e pulito ma questo delirare delle autorità lo impedisce regolarmente,censurando l'informazione e facendo sparire sistematicamente le nuove scoperte di energia pulita, e poi non capisco perché in un mondo dove la popolazione aumenta e le risorse diminuiscono si continui a puntare sul consumismo. Beppe continua così che sei nel giusto e fino all'ultimo spereremo in un mondo migliore...

Nicola Mecn 25.02.11 06:31| 
 |
Rispondi al commento

5) Non bisogna confondere le nanoparticelle con i materiali nanostrutturati, quest'ultimi usati per rivestimenti di altri materiali o per fabbricare materiali speciali per il settore aerospaziale.
I materiali nanostrutturati sono quei materiali che hanno una nanostruttura ben definita, ma che sono macroscopici e dove la nanostruttura serve per accentuarne determinate caratteristiche fisiche e meccaniche e quindi non hanno nulla a che fare con le nanoparticelle.

http://it.wikipedia.org/wiki/Nanoparticella

Le nanoparticelle hanno, anch'esse, interessanti proprietà fisiche e chimiche perchè sono molto più reattive e volatili delle particelle più grossolane dello stesso materiale.
Se sono di materiali come alluminio, magnesio, carbonio, ma anche altri elementi, possono essere impiegate come nanocombustibili al posto dei combustibili tradizionali.
Non a caso già esistono sistemi di combustione "a letto fluido", che non solo possono funzionare con nanoparticelle, ma sono addirittura a minore impatto ambientale rispetto a sistemi di combustione più tradizionali.

http://www.cnr.it/commesse/ModuloDescr.html?id_mod=7272

http://www.novambiente.it/index.php?option=com_content&view=article&id=272:incenerimento-impianto-a-letto-fluido&catid=55&Itemid=70

Spero di avere chiarito per tutti eventuali dubbi sulle nanoparticelle.

Tino R. Commentatore certificato 10.11.10 00:42| 
 |
Rispondi al commento

Ecco, come al solito si sfruttano alcune informazioni scientifiche per fare disinformazione.

1) Che particelle inferiori ai 10 micrometri (cioè 1 centesimo di millimetro), se presenti nell'aria, possono essere inalate e finire nei polmoni, è una verità risaputa, senza che la dottoressa Gatti che lo facccia presente.
Mi risulta che tali particelle possono finire nel sangue e superare gli alveoli polmonari solo se sono inferiore ai 2,5 micrometri di diametro.
Tali particelle hanno sicuramente un effetto irritante sull'organismo, ma che possano provocare malattie (a parte l'asma, se sono presenti in concentrazioni elevate nell'aria), è tutto da verificare!

http://it.wikipedia.org/wiki/Particolato

2)Che le microparticelle (cioè particelle con diametro inferiore ai 10 micrometri) e le nanoparticelle (cioè particelle con diametro inferiore a 0,1 micrometri) possano provocare tumori a prescindere dalla loro natura chimica è falso!!
Se ciò fosse vero, dal momento che le nanoparticelle vengono prodotte da qualsiasi processo di combustione ed esistono anche in natura come frazione del cosiddetto "pulviscolo atmosferico" e vengono prodotte in enormi quantità dai vulcani in eruzione, la vita sulla terra sarebbe impossibile per ogni essere vivente.

3)Che eventuali particelle possano finire negli organi riproduttivi è da escludere, perché ciò che finisce nell'apparato circolatorio viene purificato da fegato e reni ed è difficile pensare che qualcosa possa sfuggire.

4)Il microscopio elettronico a scansione può dare qualche indicazione sulla presenza di microparticelle ma non aiuta a conoscerne la natura chimica che li costituisce.
Le malattie che possono insorgere sono dovute alla natura chimica delle micro e nano particelle.
Nel caso dell'uranio impoverito, essendo tale metallo radioattivo e cancerogeno già di per sé, nella forma di micro e peggio ancora nanoparticelle, diventa eccezionalmente cancerogeno, provocando tumori laddove queste particelle finiscono.

Tino R. Commentatore certificato 09.11.10 23:35| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe
ieri 22/7/09 ho assistito ad una trasmissione su rete 1 lombardia con il dott. Montanari, tralascio tutto quello che è già "noto" sulle nanoparticelle. La domada è: Hai cambiato opinione siul dott. Montanari??
Il tuo silenzio è assordante.
buon lavoro.

francesco tosoni 23.07.09 13:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vorrei sottoporre un quesito: sindaco Moratti,ci crede davvero nell'iniziativa ecopass? Se per consegnare,(cioè lavorare),nella cerchia bastioni grattando un pass,(soldi nostri), crede che l'inquinamento si dissolva? Oppure il mio mezzo d'un tratto smette di inquinare? Forse è un miracolo! Solo una nuova tassa, una nuova magia/bugia per entrare nelle tasche di noi poveri lavoratori milanesi! Non si pensa agli ingorghi esterni e lunghe code inquinanti provocate dall'iniziativa? Non capisco come tutto questo non possa essere fermato da una numerosa raccolta di firme? Beppe aiutaci tu! Portavoce di noi italiani. Gianluca autotrsportatore milanese

Gianluca Tamburini 10.12.07 18:51| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe!! io e mio marito ti seguiamo tantissimo e diffondiamo a tutti le tue notizie! in questi giorni abbiamo visto un tuo DVD "Incantesimi" e siam venuti a conoscenza delle nanoparticelle di metallo presenti in alcuni alimenti...abbiamo così stampato e inviato via email questa notizia a tutti i nostri amici parenti e conoscenti! speriamo solo che non ci sia scetticismo tra queste persone e che a loro volta facciamo la stessa cosa con le altre persone!!
ti ringraziamo tantissimo e speriamo che nel nostro piccolo possiamo essere utili.

Un abbraccio fortissimo!!
Umberto e Monica da Bari

Monica Cocciardo 26.11.07 10:54| 
 |
Rispondi al commento

Sei grande, mi potresti inviare la lista degli alimenti cancerogeni e se hai anche un elenco di ditte alimentari che lavorano seriamente.Mia figlia sta crescendo con il latte fresco biologico della granarolo, mi sai dare informazioni in merito? Cerco di usare prodotti biologici ma si fa molta fatica a trovarli, ma soprattutto avere la certezza che siano veramente biologici.Grazie

Cinzia Veroli 10.11.07 18:58| 
 |
Rispondi al commento

non riesco a trovare l'elenco dei cibi contaminati, vorrei sapere quali cibi evitare a mio figlio, forse con lui c'è ancora speranza di impedire o almeno evitare una parte di contaminazione.
grazie per l'aiuto

francesca perrone 08.11.07 15:01| 
 |
Rispondi al commento

Beppe bravo, ti hanno sembre voluto tappare la bocca, e finalmente grazie alla rete sei riuscito a comunicare le tue battute !!
Perchè le cose che dici danno tanto fastidio ai polici ? così come te tanti comici vengono esiliati dalla tv. Dai fastidio perchè con le tue battute stimoli la gente a pensare a ragionare... se andavi in tv a fare i tuoi spettacolini, satirici.. chiamiamoli così, il v day si sarebbe organizzato molto prima... Mica so scemi i nostri "dipendenti". Ad ogni modo grazie a Beppe, alla Rete, e all'opensource ! Lo sapevate che quasi tutto il web è fatto con linux ? BEPPE FATTI CLONARE (per i miei figli)!

Domenico Visconti 19.09.07 02:32| 
 |
Rispondi al commento

ho appena finito di leggere un articolo su FOCUS n180 e sono rimasta male quando ho letto che la questione delle nano particelle negli alimenti la considerano una bufala, addirittura dicono che Montanari spiega che "questo elenco di prodotti da mettere all'indice"non ha nessun significato scientificoe che è falso che le aziende in questione si stiano muovendo per sequestrare il microscopio

Vincenza Cordaro 14.09.07 22:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Senza parole. :-O
Ti sto guardando sul dvd (acquistato, non piratato, il tuo lavoro deve essere ripagato) e sono sconvolta.
Io, con le mie sigarettemi faccio mille paranoie.
Ma così su cosa possiamo contare?

Marina Bertoli 24.08.07 02:04| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

ciao a tutti dopo aver letto gli alimenti incriminati sono rimasto sconvolto perche' mia moglie da anni fa uso di herbalife sapete se c'e' un metodo di disintossicazione ciao beppe e grazie per quello che fai

davide cavallini Commentatore certificato 18.08.07 15:49| 
 |
Rispondi al commento

Facendo parte del meetup di Parigi ho proposto di aiutare la Dottoressa Gatti e il Dottor Montanari a tradurre il sito della Nanodiagnostics per poter meglio divulgare questo problema alla popolazione francese e perché no, mondiale!
Ora il webmaster del sito attende le versioni delle pagine tradotte in francese e inglese...

Potete visionare l'intervento qui:
http://beppegrillo.meetup.com/22/messages/boards/view/viewthread?thread=3003996

Visto che la cosa va un pò a rilento ho voluto lanciarla anche qui!

Adesso aspetto con impazienza la richiesta di chiunque voglia parteciare a questa traduzione condivisa sullo strumento di goggle.

Premetto che chi vuole collaborare deve crearsi l'account su gmail e richiedermi di essere invitato alla condivisione dei file.

Spero che l'iniziativa porti a buon fine

Simone Coccia Commentatore certificato 04.05.07 11:12| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Vorrei fare una proposta

Simone Coccia Commentatore certificato 04.05.07 10:55| 
 |
Rispondi al commento

Cia Beppe,
io ho una sola domanda da farti.
Adesso che abbiamo il microscopio elettronico, perchè non vengono analizzati gli alimenti per poi informarci in modo che noi grillini possiamo decidere cosa mangiare????
Io penso che la dott.Gatti e il dott.Montanari ce lo debbano,no????

Daniele M. 28.04.07 17:16| 
 |
Rispondi al commento

L'ignoranza è la più grave malattia che dobbiamo combattere. La conoscenza è l'unica medicina che abbiamo per non perire.

Io e la mia famiglia ti seguiamo da anni e ripetiamo spesso queste parole: >, tu invece ci sei. Continua ad esserci, noi saremo sempre con te!

Non abbandonarci mai!!!
Con affetto,
G. D. C. F. F.

Gabriele C. 20.04.07 18:35| 
 |
Rispondi al commento

caro grillo, per pima cosa riguardati! Hai messo su qualche chiletto di troppo e a noi servi in salute! Il consiglio è ovviamente un po di dieta e di esercizzio fisico, va benissimo la t.....tina che cosi continui a riprodurti!!!! Devo farti i miei complimenti, sei fantastico!!! Un altro consiglio FATTI CLONARE!!!!!!

nevia rusalen 11.03.07 17:56| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe, perchè non ti candidi alle prossime elezioni? Il giorno dopo saresti PRESIDENTE DEL CONSIGLIO!

Grazie per quello che stai facendo per me e la mia famiglia e anche a nome di tutta la popolazione di questo paese servito da una politica ladra e falsa.

Felicissimo per la conquista dell'ennesimo obiettivo del microscopio elettronico! Un'altro schiaffo a chi ci governa male e sperpera i nostri sacrifici.

Il tuo impegno, il tuo carisma, la tua forza, la tua perspicacia e il tuo fiuto, sono la luce che illumina la mia strada. Dove c...o arriveremo però, non lo sò. Ma, ovunque tu sarai, o andrai, io sarò con Te.

Grazie Beppe dal profondo del mio cuore.

F.to: Eriberto

Eriberto Boi 09.03.07 14:59| 
 |
Rispondi al commento

grazie grillo..mi hai illuminato..

costa giulia 26.02.07 09:32| 
 |
Rispondi al commento

La prima volta che ho sentito Grillo parlare dei cibi contenenti nanoparticelle di metallo è stato nel DVD incantesimi di Bolognia, sapere questa cosa mi ha sconvolto.
Ha me fa rabbia lo Stato, in quanto non obbliga nessuna azienda a eseguire controlli, magari un azienda ci mette dentro, un ingrediente scaduto oppure merda, che tanto nessuno se ne accorge.
Io non ho mai dato soldi per la ricerca sul cancro, perchè non so che fine fanno e magari vanno afinire nella saccocia di qualcuno invecie di finire per la ricerca.
Ciao a tutti

Laura R 24.02.07 01:25| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Il 21 al fantastico show di Grillo c'ero anch'io e sono rimasta talmente turbata dalla mia ignoranza su questo e su altri fondamentali argomenti che ho iniziato a riflettere a fondo e sono arrivata alla triste conclusione : non è che la mia ignoranza derivi dal fatto che non mi interesso abbastanza di ciò che vienbe definito come attualità bensì è il come mi informavo che era sbagliato!E se per tanti puo essere una verità scontata per me è stata una vera e propria umiliazione scoprire così che per vent'anni giornali e tv non hanno fatto che prendermi per il c... Così ho detto basta e come ha consigliato il Saggio Grillo ho resettato tutto e giuro che d'ora in poi mi affiderò al mondo di Internet il vero mondo della vera informazione.

serena vanacore 23.02.07 19:28| 
 |
Rispondi al commento

VOGLIO LA VERITA' SULLA MORTE DI ALESSANDRO GAROFOLO.
VOGLIO LA VERITA' SULLA MORTE DI ALESSANDRO GAROFOLO.
VOGLIO LA VERITA' SULLA MORTE DI ALESSANDRO GAROFOLO.
VOGLIO LA VERITA' SULLE BASI IN ITALIA E SULL'URANIO IMPOVERITO!!!!!

massimiliano garofolo 28.01.07 16:07| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Dopo aver visto lo spettacolo sono rimasto molto colpito dallo scandalo. La cosa che mi fa molto arrabiare e che non c'è un medico noto in tv che asponga queste cose gravissime ed in oltre questi ricercatori non hanno la possibilità di lavorare e di presenteare i risultati dei loro lavori che sono importantissimi per la salute di noi ragazzi e dei bambini che cresceranno. Grazie Beppe !!!!

Tullio Nardi 21.01.07 22:24| 
 |
Rispondi al commento

Mi viene solo il voltastomaco all'idea che i politici destra, sinistra, su, giù, trasversali o meno, se ne freghino. Diffondiamo la notizia.

W Beppe il grande

stefano mancini 20.01.07 20:20| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, ti scrivo da Ferrara, città di cui tu conosci molto bene le problematiche.
Come tu sai, in questa provincia le patologie anche mortali connesse all'inquinamento atmosferico hanno raggiunto livelli drammatici: i casi di cancro sono ormai all'ordine del giorno e di forme sempre più rare.
Nonostante ciò, mentre si costruisce l'ospedale a 20 km dalla città, all'obra delle torri del Castello già spunta la nuova centrale turbogas e, non bastasse, si raddoppiano gli inceneritori.
Una situazione comune a molte altre città emiliane a cui le Amministrazioni ritengono di porre rimedio solo mettendoci tutti a piedi.
Nessuno fa realmente chiarezza sul problema, ma, secondo me, non ci stanno raccontando tutta la verità. Non è che per caso conviene fare i blocchi auto perchè così si possono assestare i bilanci con i finanziamenti regionali previsti?
ed ancora: dove finiscono questi soldi visto che i mezzi di trasporto pubblico continuano a soffocare i passanti?

Laura Baglioni 15.01.07 16:39| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

SALVE A TUTTI!
ho letto molti commenti di persone che richiedevano la lista degli alimenti incriminati!
Non so se il prof. Grillo la ha già inserita da qualche parte, nel dubbio prendo l'iniziativa di inserirla fedelmente come desunta dallo spettacolo di Bologna.

Alimenti contenenti nanoparticelle di metalli

- Pane Panem : ferro, nichel, cobalto, alluminio, piombo, bismuto.
- Cornetto Samsung (cialda) : ferro, cromo, e nichel (acciaio).
- Biscotto Marachella Samsung: silicio, ferro.
- Omogeneizzato Manzo Plasmon: silicio, alluminio.
- Omogeneizzato Vitello e Prosciutto Plasmon: ferro, solfato di bario, stronzio, ferro-cromo, titanio.
- Cacao in polvere Lindt: ferro, cromo, e nichel.
- Tortellini Fini: ferro, cromo.
- Hamburger Mc Donalds: argento.
- Mozzarella Granarolo: ferro, cromo, e nichel.
- Chewing gum Daygum Microtech Perfetti: silicio (cioè vetro).
- Integratore Formula 1 (pasto sostitutivo) Herbalife: ferro, titanio.
- Integratore Formula 2 Herbalife: ferro, cromo.
- Pandoro Motta: alluminio, argento.
- Salatini Tiny Rold Gold (USA): ferro, cromo, nichel, alluminio.
- Biscotti Offelle Bistefani: osmio, ferro, zinco, zirconio, silicio-titanio.
- Biscotti Galletti Barilla: titanio, ferro, tungesteno.
- Macine Barilla: titanio.
- Granetti Barilla: ferro, cromo.
- Nastrine Barilla: ferro.
- Bauletto Coop: ferro, cromo.
- Plum Cake allo Yogurt Giorietto Biscotti: ferro, cromo.
- Ringo Pavesi: ferro, cromo, silicio, alluminio, titanio.
- Pane Carasau ( I granai di Qui Sardegna) : ferro, cromo.
- Pane Ciabatta Esselunga: piombo, bismuto, alluminio.
- Pane Morbido a fette Barilla: piombo, bismuto, alluminio.
- Paneangeli Cameo: alluminio, silicio.

Serena Carluccio 28.12.06 20:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ho visto da poco il tuo spettacolo Incantesimi (meglio tardi che mai), mi ha colpito in particolare il pezzo su le nanoparticelle di metallo negli alimenti.
E' possibile sapere dove recuperare l'elenco dei prodotti incriminati....?
Grazie per tutto quello che dici e fai
ciao

patrizio amenta 08.12.06 22:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

salve, anche se leggo questo post con mesi di ritardo, vorrei sapere come fare ad avere la lista degli alimenti dannosi..è possibile? grazie, simona

simona cherubini 04.12.06 15:46| 
 |
Rispondi al commento

Se possibile, vorrei avere l'elenco delle ditte nei cui prodotti sono stati trovate nanoparticelle ( mostrate velocemente sul dvd " incantesimi") oppure sapere dove è possibile trovare tale elenco
Grazie

mauro calzati 27.11.06 14:30| 
 |
Rispondi al commento

IMPORTANTE! --- IMPORTANTE!

È un dato di fatto scientifico che tutti i tumori si propagano in base allo stesso meccanismo, l'uso di enzimi che assimilano il collagene (collagenasi, metalloproteinasi). L'uso terapeutico dell'aminoacido naturale lisina, specialmente insieme ad altri micronutrienti non brevettabili, può bloccare questi enzimi e quindi inibire la diffusione di cellule cancerogene. Tutti i tipi di cancro studiati finora rispondono a quest'approccio terapeutico: cancro al seno, alla prostata, ai polmoni, alla pelle, fibroblastoma, cancro sinoviale e qualsiasi altra forma di tumore.
Il solo motivo per cui questa grande scoperta medica non è stata approfondita e applicata alla cura dei pazienti di cancro in tutto il mondo è il fatto che queste sostanze non sono brevettabili e perciò hanno bassi margini di profitto. Inoltre, cosa più importante, ogni trattamento efficace di una malattia porta infine al suo sradicamento e all'eliminazione di un mercato di farmaci di molti miliardi di dollari.
La vendita di prodotti farmaceutici per pazienti affetti da tumore è stata particolarmente fraudolenta e dolosa. Con il pretesto di curare il cancro utilizzando il termine di copertura "chemioterapia", vengono somministrate al paziente sostanze tossiche che includono anche derivati del gas iprite. Il fatto che queste sostanze tossiche distruggano anche milioni di cellule sane è volutamente calcolato.
Sapendo ciò, sono state deliberatamente previste le seguenti conseguenze: primo, il cancro si sarebbe diffuso come epidemia globale, fornendo le basi economiche per un duraturo business multimiliardario su questa malattia; secondo, l'applicazione sistematica di agenti tossici in forma di chemioterapia causa la diffusione di nuove malattie nei pazienti afflitti da tumore che ricevono queste sostanze tossiche.

Medicina Cellulare del Dr. Matthias Rath

continua sul mio sito (senza www):

http://brudicchio.funpic.de/rath

lorenzo brudicchio Commentatore in marcia al V2day 10.11.06 14:50| 
 |
Rispondi al commento

Prove dei crimini commessi contro l'umanità

Le prove delle accuse contenute in La presente citazione in giudizio riguardano due principali ambiti penali:
Prove del genocidio e di altri crimini contro l'umanità commessi in connessione con il business farmaceutico della malattia.
Prove dei crimini di guerra e di aggressione e di altri crimini contro l'umanità commessi in connessione con la guerra contro l'Iraq e l'intensificarsi della crisi internazionale verso una guerra mondiale.

1. Prove del genocidio e di altri crimini contro l'umanità commessi connessione con il "business farmaceutico della malattia".

Vengono presentate prove specifiche del fatto che gli accusati sono responsabili di aver deliberatamente provocato il perdurare e diffondersi delle malattie, causandone volontariamente di nuove ed espandendo l'uso di medicinali brevettati per una sola malattia al maggior numero di malattie possibili.
Per realizzare questi obiettivi, gli imputati hanno strategicamente progettato, implementato, condotto e organizzato un piano di frode commerciale su scala globale che per la sua vastità economica non ha precedenti nella storia umana.

1.1. La deliberata diffusione delle malattie
Vengono fornite le seguenti prove specifiche del fatto che le più diffuse malattie di oggi vengono deliberatamente mantenute e diffuse dagli accusati, nonostante possano essere efficacemente prevenute e ampiamente sradicate, salvando milioni di vite umane.

--------

Seguono succulente notizie in questa pagina internet del mio sito (senza www) che riguarda la Medicina Cellulare del Dr. Matthias Rath:

http://brudicchio.funpic.de/rath/crimini4.html

lorenzo brudicchio Commentatore in marcia al V2day 10.11.06 14:49| 
 |
Rispondi al commento

Perché non abbiamo sentito parlare in precedenza di queste scoperte?
.....
All'inizio del XX secolo il gruppo Rockefeller controllava già la maggior parte del business del petrolio negli Stati Uniti e in molti altri paesi. Basandosi su ricavi per miliardi di dollari, questo gruppo d'investimento ha definito un nuovo mercato: il corpo umano. I profitti o utili sul capitale investito dipendevano dalla brevettabilità dei farmaci inventati. I miliardi di dollari di profitti di questa nuova industria per investimenti furono utilizzati per convertire sistematicamente la medicina in un affare di investimenti manovrato a livello farmaceutico. Nel giro di poche decine di anni, la medicina fu controllata da questi gruppi d'interesse attraverso la loro influenza nelle scuole mediche, nei mass media e nella politica.
Uno dei principali problemi affrontati da quest'industria è stata la concorrenza con i prodotti sanitari naturali. Fra il 1920 e il 1935 furono scoperte la maggior parte delle vitamine e nutrienti naturali necessari per un metabolismo cellulare ottimale. Al mondo scientifico apparve chiaro che senza queste molecole essenziali per il metabolismo cellulare, le cellule non avrebbero funzionato adeguatamente, dando origine a malattie.
Gli strateghi degli investimenti farmaceutici se ne sono resi conto e si sono lanciati in una campagna globale per impedire che queste informazioni salvavita divenissero disponibili per le persone di tutto il mondo. Ma il mettere sotto silenzio queste informazioni è stato solo il primo passo. Fra le misure strategiche adottate per la costruzione di questo piano affaristico farmaceutico truffaldino c'è stato il gettare discredito sulle informazioni sanitarie riguardo a queste terapie naturali, non brevettabili e infine la messa al bando di qualsiasi iniziativa preventiva e terapeutica relativa alle terapie naturali.

Medicina Cellulare del Dr. Matthias Rath

Continua sul mio sito (senza www):

http://brudicchio.funpic.de/rath

lorenzo brudicchio Commentatore in marcia al V2day 10.11.06 14:48| 
 |
Rispondi al commento

Se volete dare il vostro sostegno alla citazione in
giudizio presentata dal Dr. Rath e altri al
Tribunale Penale Internazionale leggete il FAX Tradotto e poi compilate e spedite il FAX Ufficiale in lingua inglese.
FAX tradotto:
http://brudicchio.funpic.de/rath/materiale/FAX%20tradotto.pdf
FAX Ufficiale:
http://brudicchio.funpic.de/rath/materiale/FAX%20ufficiale.pdf

lorenzo brudicchio Commentatore in marcia al V2day 10.11.06 14:48| 
 |
Rispondi al commento

Campagna: Biscottini Idrogenati

Premessa:
---------
Se non erro, al posto del burro, usano olio di palma idrogenato, cioe' ripassato con metalli?, che rilasciano micro-particelle di metallo che e' estremamente cancerogeno?. o qualcosa del genere...

Scenario:
---------
In diversi centri commerciali, ho notato sullo scaffale CENTRALE delle brioches, dei simpatici dolcetti "frolla e marmellata", contenuti in delle simpatiche scatolette di plastica trasparente, IDROGENATISSIME, cioe' col cancro incorporato nel prezzo???.

Siccome negli ingredienti c'e' sritto "Idrogenato", quindi per la legge "E' tutto posto!", cioe' se te lo mangi, sono c.... tuoi! Beccati sto cancro, la prossima volta "leggi meglio" gli ingredienti...!?!?


Perche' non fanno come con la Philip Morris:
(IL FUMO UCCIDE), e obblighino a scrivere:
"QUESTO BISCOTTO TI FA' VENIRE IL CANCRO".

Che ne pensate,
Antony.

PS: Beppe sei mitico!

Antonio Brogna 07.11.06 21:34| 
 |
Rispondi al commento

Prima di tutto un saluto al grande beppe grillo..dopo aver visto lo spettacolo incantesimi volevo sapere se era disponibile la lista completa degli alimenti contaminati che beppe ha mostrato in sala.
Spero che beppe abbia visto la puntata di ieri sera di report perchè per un cittadino "normale" che il lunedi mattina si alza per andare a lavorare è stato davvero avvilente!!!
Imptrenditore che tramite scatole vuote ricevono finanziamenti publici per milioni di euro, ci pagano dei consulenti amici o parenti di politici, poi come se niente fosse lasciano centinaia di persone in cassa intergrazione...tra l'altro in posti come il sud dove la gente è disperata sul serio.
un saluto a tutti
SIETE GRANDI!!!!!!!!!

savi alberto 09.10.06 10:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nessuno a mai pensato che le “nano-particelle” possano essere collegate anche alle chemtrails (ndt scie chimiche lasciate dagli aerei)?

Vi sembra una pazzia? … forse con qualche nozione in più diventa tutto più chiaro…

Indirizzo per approfondire l’argomento: http://sciechimiche-zret.blogspot.com

Nicola Loro 27.09.06 11:15| 
 |
Rispondi al commento

Dopo aver visto un tuo spettacolo a Bo (di marzo), purtroppo non dal vivo, sono rimasto molto impressionato dalle molte VERITA' che escono dalla tua bocca..(SEI UN GRANDE!)ma quello che mi preme più di tutti(Forse egoisticamente)è quello della lista degli alimenti contaminati. Vorrei sapere dove la posso trovare. Grazie

Angelo Paletti 15.09.06 03:42| 
 |
Rispondi al commento

Dove sarebbe la lista dei cibi incriminati??
Stai difendendo qualcuno Sig Grillo?
Vuoi insabbiare qualcosa e sfruttarlo sonolo negli spettacoli per fare audience per così dire?

Giancarlo F. 18.08.06 10:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,
Dato che pare abbia un problema sai mica se in liguri c'e qualche ospedale che ha il Trim Prob???
Scusa il disturbo
Saluti
Nicola

Nicola Samarelli 01.08.06 08:35| 
 |
Rispondi al commento

Dopo i tuoi due spettacoli a Bologna pre e post elezioni a cui ho assistito con enorme interesse, vorrei recuperare la lista degli alimenti contaminati e mi piacerebbe anche sapere con quali criteri di scelta sono stati esaminati gli alimenti in modo randomizzato o che altro. Grazie per tutto quello che fai. Clara Scozia

CLARA SCOZIA 02.07.06 09:18| 
 |
Rispondi al commento

Sono uno studente di medicina siciliano dell'Università di Pisa. Volevo dire la mia sulla ricerca sulle nano particelle e la correlazione di esse con lo sviluppo neoplastico e chiedere un parere agli scienziati che si occupano di questa ricerca.
Un accumulo intracellulare di sostanze fisio\patologiche (atomi, molecole), provoca (nella maggior parte dei casi) la morte controllata, ovvero l'apoptosi. Azzerderei l’ipotesi che, della induzione alla trasformazione neoplastica cellulare, siano responsabili, non solo le radiazioni ionizzanti provenienti da atomi ad alto peso atomico (Uranio, Plutonio), ma anche e soprattutto la capacità degli accumuli di nanoparticelle (dal Na al Pb, dal Fe all’Ag) di cambiare il loro numero di ossidazione (perdere o accettare elettroni) causando una smodata produzione di radicali liberi, soprattutto dell’ossigeno (ROS), e di innescare reazioni di propagazione che sono implicati i tutti i processi cancerogenici di natura chimico-fisica.
Sarei felice di un vostra risposta.
Grande Beppe (anche se ogni tanto esageri un po’ sugli argomenti medico-scientifici)
Beppe santo subito

Francesco Ferro 18.06.06 16:26| 
 |
Rispondi al commento

Ho appena finito di leggere un articolo sui neutrini ( piccolissime particelle che raramente ma volta capita interagiscono con la materia ).
Ebbene sembra che il prossimo mese da Ginevra ce ne sparareranno addosso una marea. Esatto avete capito proprio bene esiste un esperimento di cui poco si parla e nel quale un fascio di un certo tipo di neutrini ad grande potenza pari a circa 20 GeV verra sparato dal CERN di Ginevra verso il laboratorio del Gran Sasso. Il fascio avrà un raggio indefinito ed i neutrini avranno un densità uniforme per circa un kilometro di di raggio. Non ci vuole l'arte per capire che il raggio si allarga come per i pallini di un fucile man mano che percorre la strada. La strada è di circa oltre 700 km da Ginevra a noi e passa anche sotto terra fino a 11,4 km circa tra Emilia Romagna e Toscana per poi risalire in superficie in prossimità dei Laboratori del Gran Sasso. Insomma detto in breve la zona de L'Aquila e Teramo ( lo dice l'articolo ) verrà bombardata da queste particelle.
Mi pare il caso di avvisare il Grillo e pure subito visto che il bombardamento è prossimo
Pare a luglio. Ovviamente sono stati milioni di euro per questo progetto però mi chiedo quali sono gli effetti per la salute dei cittadini. Oltretutto attenzione nulla ferma queste particelle...che arrivano chissà dove ( e quando) nella traettoria.
Bhè detto questo mi pare il caso di considerare gli effetti per la nostra salute.
Anche perchè noi siamo in superficie e qui ci sono altri fattori di rischio tipo i fotoni che ne sono molti d'estate oltre ad altri raggi che vengono dallo spazio. Meditate gente l'articolo a cui mi riferisco è pubblicato su Le Scienze di Giugno pagine 62 ,63,74,65,66,67,68,69,70,71.
Queste particelle si formano anche a seguito di reazioni nucleari solo che in prossimità delle centrali se ne trovano molto meno ovviamente.
Buona serata

fredi ricchioni 09.06.06 16:31| 
 |
Rispondi al commento

Ho appena finito di leggere un articolo sui neutrini ( piccolissime particelle che raramente ma volta capita interagiscono con la materia ).
Ebbene sembra che il prossimo mese da Ginevra ce ne sparareranno addosso una marea. Esatto avete capito proprio bene esiste un esperimento di cui poco si parla e nel quale un fascio di un certo tipo di neutrini ad grande potenza pari a circa 20 GeV verra sparato dal CERN di Ginevra verso il laboratorio del Gran Sasso. Il fascio avrà un raggio indefinito ed i neutrini avranno un densità uniforme per circa un kilometro di di raggio. Non ci vuole l'arte per capire che il raggio si allarga come per i pallini di un fucile man mano che percorre la strada. La strada è di circa oltre 700 km da Ginevra a noi e passa anche sotto terra fino a 11,4 km circa tra Emilia Romagna e Toscana per poi risalire in superficie in prossimità dei Laboratori del Gran Sasso. Insomma detto in breve la zona de L'Aquila e Teramo ( lo dice l'articolo ) verrà bombardata da queste particelle.
Mi pare il caso di avvisare il Grillo e pure subito visto che il bombardamento è prossimo
Pare a luglio. Ovviamente sono stati milioni di euro per questo progetto però mi chiedo quali sono gli effetti per la salute dei cittadini. Oltretutto attenzione nulla ferma queste particelle...che arrivano chissà dove ( e quando) nella traettoria.
Bhè detto questo mi pare il caso di considerare gli effetti per la nostra salute.
Anche perchè noi siamo in superficie e qui ci sono altri fattori di rischio tipo i fotoni che ne sono molti d'estate oltre ad altri raggi che vengono dallo spazio. Meditate gente l'articolo a cui mi riferisco è pubblicato su Le Scienze di Giugno pagine 62 ,63,74,65,66,67,68,69,70,71.
Queste particelle si formano anche a seguito di reazioni nucleari solo che in prossimità delle centrali se ne trovano molto meno ovviamente.
Buona serata

fredi ricchioni 09.06.06 16:20| 
 |
Rispondi al commento

per i prodotti interessati da sostanze nocive:
sulla destra di questa pagina web sotto link e nanopatology si entra nel sito dove sono elencati tutti i prodotti analizzati.
sia quelli trovati nocivi sia non.

michael berganton 27.05.06 17:42| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Beppe per averci regalato una nuova utopia.
No alle discariche.
No agli inceneritori.
Ricicliamo tutto e produciamo rifiuti zero!

danilo bandiera 12.05.06 16:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chi fosse interessato a scaricarsi il divx della conferenza tenuta dal dott. Montanari a Riccione lo puo' fare da questo indirizzo: http://tntvillage.org/tntforum/index.php?act=Attach&type=post&id=10951380

Il protocollo utilizzato per la condivisione e' il bittorrent. Il divx e'un rip del dvd cortesemente distribuito dal dott. Montanari.
Ciao!

Andrea Maestri 08.05.06 11:16| 
 |
Rispondi al commento

Prova con questo di sito: http://www.nanodiagnostics.it/

Ciao by Massimo!

Massimo Michelini Commentatore in marcia al V2day 07.05.06 23:02| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei capire come mai il sito www.nanopathology.it non è funzionante...


Domenico Rutigliano 07.05.06 15:19| 
 |
Rispondi al commento

Dopo lo spettacolo del 22 aprile anch'io vorrei sapere dove posso rintracciare la lista degli alimenti contaminati.

Grazie delle preziosissime informazioni.

Francesca Faienza 05.05.06 21:44| 
 |
Rispondi al commento

VORREI CORTESEMENTE SAPERE DOVE POSSO TROVARE LA LISTA DEGLI ALIMENTI CONTENENTI NANOPARTICELLE (COME DA TE RICORDATO NEL TUO ULTIMO SPETTACOLO).

GRANDE BEPPE,

lucia raimondi 02.05.06 16:49| 
 |
Rispondi al commento

Ciao mitico Beppe ho assistito al tuo spettacolo ad Ancona del 20/04 e sono rimasto particolarmente colpito dalla storia dei cibi alla nanoparticella.Mi potresti far avere la lista dei prodotti incriminati?
Così li potrò evitare,salvaguardando un pò lo stato di salute ormai minacciato da fin troppe problematiche.
Ciao Beppe e continua sempre forte.

Alessandro Carletti 30.04.06 15:15| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, ho assisitito al tuo spettacolo a rimini il 25/04. Sei stato a dir poco fantastico. Vorrei avere due informazioni: una è l'elenco completo dei cibi contaminati, perchè al 105 stadium non ho fatto in tempo a ricopiarla, inoltre vorrei sapere quando comincia la raccolata di firme per l'inceneritore di Coriano. Grazie continua così ogni volta che so di un tuo spettacolo nelle vicinanze di Rimini, io e mio marito credo siamo tra i primi ad acquistare i biglietti!!! Sei un grande

valentina antonioli 27.04.06 12:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vorrei ricevere la lista degli alimenti dannosi alla salute che hai mostrato nell'incontro di Rimini del 25/04/06.
Grazie

Gian Carlo Conti 27.04.06 00:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per quanto riguarda questo argomento,ho assistito direttamente alla spiegazione del dottor Montanari e dottoressa Gatti,durante lo spettacolo di ieri sera svoltosi a Rimini.
Questi due medici che io trovo eccezionali,hanno analizzato anche alcuni alimenti che si sono rivelati tutto fuorchè sani.
Durante lo spettacolo appunto è stata data la lista di tali alimenti che purtroppo non sono riuscita a ricopiare .
Dal momento che vorrei proprio escludere queste cose dalla mia dieta,non è che qualc'uno più veloce di me sia riuscito a ricopiarla?
In tal caso me la potrebbe fornire?
Troverei molto utile pubblicarla direttamente sul blog.
Vi ringrazio infinitamente!!!
Beppe sei un grande,se non ci fossi tu quanta ignoranza!!!!

Claudia Lunedei 26.04.06 14:54| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe ho assistito al tuo spettacolo sabato sera 22/04/06. Io non ho parole in riguardo a tutte le cose che ci hai detto,come al solito i concetti da te espressi, sono di una semplicita' da seguire che anche un professore delle scuole superiori avrebbe da imparare. Quanto dovremo sopportare ancora? Ti chiedo una cortesia se mi puoi mandare la lista dei prodotti a rischio così che non aiuti questi delinquenti a marciare sulla pelle, mia, e della mia famiglia.
Grazie sei un MITO..............
P.S se puoi anche la COLA?????
GRILLO FOR PRESIDENT!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

claudio manna 26.04.06 12:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Salve: vorrei sapere, essere acontatto con i resui, della combustione dei rifiuti solidi urbani, respiranto le polveri delle ceneri,dei rifiuti,le isalazioni che emanano lo stoccaggio dei rifiuti solidi urbani, cosa puo' comportare all'organismo umano?

Costantino Di Pietrantonio 26.04.06 11:51| 
 |
Rispondi al commento

Ho assisto al tuo spettacolo di domenica 23/04/06 a Firenze, sei stato veramente convincente.

Vorrei ricevere l'elenco dei prodotti analizzati dai due medici di modena nei quali sono state riscontrate nanoparticelle nocive.

Grazie e contiunia ad illuminarci così, siamo un paese che ne ha decisamente bisogno.

Cari saluti, Eleonora Bovani

Eleonora Bovani 25.04.06 15:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Salve, complimenti per la serata di ancona del 20.04.2006.

vorrei ricevere l'elenco dei prodotti analizzati dai due medici di modena nei quali sono state riscontrate nanoparticelle nocive.

distinti saluti

Marco Bevilacqua

Marco Bevilacqua 23.04.06 21:23| 
 |
Rispondi al commento

Grande Beppe!!! Ho assistito proprio ieri al tuo spettacolo a Bologna, come sempre ti sei superato!! Naturalmente mi auguro di poterti vedere presto in tv....abbiamo bisogno di qualcuno che dica come stanno realmente le cose!! Io mi chiedevo se fosse possibile avere la lista dei cibi "contaminati", giusto perchè a 25 anni ci si tiene parecchio alla salute!!! un grazie anticipato!!!!!

luca mulas 22.04.06 14:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao a tutti, sono stata a sentire il mitico Beppe e son rimasta a dir poco folgorata e sconcertata..volevo sapere come posso avere la lista dei cibi e compagni che contengono ste nanoparticelle del ca..o che ci stan rovinado la vita..un abbraccio da Verona.
ps. Forza ragazzi che un mondo migliore puo' esistere se ci teniamo uniti e lottiamo contro l'egoismo di questo mondo!

Marianna Marconcini 19.04.06 19:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao, ieri sera ho visto il tuo spettacolo a Verona. Fantastico!! Grazie per lo sforzo che stai compiendo per farci risvegliare e reagire; per stimolarci a non accettare sempre tutto quello che ci viene propinato senza alzare al mano e dire "NO, io non ci sto!!" Sono un ingegnere, ma quasi quasi mollo tutto e mi metto a fare il giornalista d'assalto, dato che ce ne è così bisogno; per fare in modo che il nostro futuro non sia acora in mano ai "pizzazioli della Patagonia"!! A parte i complimenti, volevo sapere dove posso trovare l'elenco degli alimenti contenenti le nanoparticvelle. Ciao Eliana

Eliana Di Battista 19.04.06 14:51| 
 |
Rispondi al commento

forse non ho ben capito come fare ad avere la lista. Devo andare su qualche sito o mi arriverà tramite mail? grazie

Enrico Formaggini 18.04.06 15:37| 
 |
Rispondi al commento

faccio parte anch'io delle 7500 persone che ti hanno visto a Sanremo. Volevo solo dirti:"SEI UN GRANDE"......
Dato che mi sono nati da 5 mesi 3 gemelli, mi interesserebbe molto la lista dei prodotti alimentari con le particelle nocive.
Ciao Andrea .

andrea riopi 15.04.06 21:11| 
 |
Rispondi al commento

complimenti per lo spettacolo di sabato 8 aprile a Sanremo! Ti sarei grato se mi potessi mandare la lista degli alimenti che contengono nanoparticelle. Grazie e ciao

Enrico Formaggini 10.04.06 13:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro grillo, aono venuto a vederi a torino e sei stato grande! Visto che non sono riuscito a prendere appunti...mi mandi per piacere la lista dei cibi che contengono le nano particelle (Detto così sembrano dei cibi che contengano il dna di berlusconi)...Grazie Ciao

Fabio Blé 10.04.06 12:06| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Grillo,
sono venuta al tuo spettacolo di ieri a Sanremo,è fantastico vedere 7500 persone che si recano ad uno spettacolo che non era stato assolutamente pubblicizzato,nè per radio, nè per tv, nè con uno straccio di manifesto o volantino , ti da la misura di quanto ti vogliamo bene, sei troppo grande, continua così! Vedo che la cosa che ha colpito molto tutti quanti è l'elenco dei cibi con le nanoparticelle tossiche.
Ne puoi inviare una copia anche a me?Ho tutta una serie di amici a cui girarlo.
Grazie a te possiamo cominciare a mangiare qualche veleno in meno.
Complimenti per il tuo impegno nel cercare la verità, siamo tutti con te e ti aiuteremo nella divulgazione.Ciao!

Sonja Silvano 09.04.06 14:44| 
 |
Rispondi al commento

Poichè ho assistito allo spettacolo di Grillo tenuto a Cuneo martedì scorso, sono stato partiolarmente colpito dal commento alle nanoparticelle. Non conoscendo la "vita" di un blog e la sua "navigazione", chiedo aiuto x trovare le informazioni relative agli alimenti trovati positivi (e negativi) a queste. Grazie e ... sei forte Beppe

giorgio marazzi 07.04.06 23:13| 
 |
Rispondi al commento

Grazie a tutti per le informazoni a proposito della Sindrome dei Balcani, oggi abbiamo avuto comunicazioni che gli Ospedali Militari non sono piu' tenuti a prestare cure per i militari che hanno contratto qualsiasi genere di malattia in servizio..e a proposito del protocollo Mandelli...che fine hano fatto le visite che si fa evano ogni 4 mesi?

Gennaro Fusco 06.04.06 17:28| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo Beppe potersti, gentilmente, inviarmi l'elenco dei cibi risultati positivi alle nanoparticelle?
Grazie per le informazioni che dai a tutti noi.
Saluti Monia

Monia Re 06.04.06 09:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Carissimo Beppe ho una bimaba di 20 mesi...potersti dirmi come posso fare per avere l'elenco dei cibi risultati positivi alle nanoparticelle.
Grazie per quello che fai!
Francesca

francesca caselli 05.04.06 19:12| 
 |
Rispondi al commento

Gentilissimo Beppe, vorrei sapere quali sono e se ci sono alimenti risultati negativi alla ricerca delle nanoparticelle, visto che la lista con quelli risultati positivi l'ho già scaricata.
Inoltre: le pentole antiaderenti sono pericolose? Per quale motivo? Lo stesso? Ti mando un caro e sincero abbraccio. Attendo risposta, Giuliana

giuliana iapadre 01.04.06 21:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Abbiamo scritto alla Granarolo che ci ha risposto.
Abbiamo pubblicato tutto a questo il link:
http://www.scaloni.it/popinga/grillo_e_la_granarolo


Vorrei sapere, per favore, se qualcuno è in possesso del video sulle nanopatologie che si trova su google in formato avi o mpeg. In caso affermativo sarei intressato ad averlo. Grazie a tutti per l'attezione. Ciao Luca.

Luca Bezziccheri 23.03.06 22:58| 
 |
Rispondi al commento

TROVO I TUOI SPETTACOLI MOLTO INTERESSANTI E MOLTO INGEGNOSI, TANTO DA CONTINUARE A CONSIGLIARE A TUTTI QUEI MINCHIONI CHE PAGANO IL BIGLIETTO PER ESSERE SOTTOPOSTI AD UNA VERA E PROPRIA CAMPAGNA ELETTORALE DI CONTINUARE A FARLO, PROPRIO PERCHE' TROVO CHE SIANO LE MENTI SEMPLICI IL PUBBLICO PIU' ADATTO A QUESTO GENERE DI SPETTACOLI ELABBORATI A TAL PUNTO DA DARE LA FALSA IMPRESSIONE CHE TU SIA L'INCORRUTTIBBILE PADRE DI FAMIGLIA CHE DISPENSA CONSIGLI A TUTTI IN MODO DEL TUTTO IMPARZIALE E APOLITICO.. SONO ALTRETTANTO CONVINTO IN FINE CHE MOLTE DELLE COSE DI CUI PARLI DEBBANO VERAMENTE AVERE UNA RISONANZA FORTE IN OGNUNO DI NOI E CHE PER QUESTO BISOGNA BATTERSI AFFONDO, MA SCUSAMI, IO ODIO L'IPOCRISIA E TUTTI QUEI CONGEGNI CHE UTILIZZANDO LA CHIAVE D'ACCESSO MORALE ED ETICA SI PREFIGGONO IL FINE UNICO DI ABBINDOLARE LA GENTE PER FAR SI CHE LA PROPRIA PROBAGANDA ELETTORALE ABBIA LA MEGLIO..

CARLO MAUGERI 21.03.06 18:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se ti arriva l'elenco degli alimenti a rischio, quelli che ha indicato nello spettacolo a Modena, potresti mandarmelo? Grazie mille

Andrea

Andrea Paglia 07.03.06 20:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io sono stato al tuo spettacolo mercoledì 1 marzo 2006 a Modena. La cosa che mi ha colpito e preoccupato maggiormente, fra tutte, è stato
l'argomento INCENERITORE.
Durante lo spettacolo ha fatto vedere, dopo l'intervento dell'esperto, Dott.Montanari, sulle nanopatologie, un elenco di cibi, nei quali sono state trovate particelle di metallo di dimensioni inferiori ai 10micron e di conseguenza le più dannose.
Io volevo chiedere dove fosse possibile reperire quell'elenco, dato che non l'ho trovarto all'interno del blog.
Grazie per la cortese attenzione.

Sinceri saluti Andrea

PS: miticissimo continua così :)

Andrea Paglia 03.03.06 17:31| 
 |
Rispondi al commento

Ciao carissimo,volevo chiederti se potevi dare una schiarita anche al nebuloso mondo delle pentole per cucinare.Va' o andava di moda l'antiaderente ma quali sono quelle più sicure in cucina(per non mangiarsi anche qui palline metalliche aromatizzanti???)Grazie baci

luca Sesini 01.03.06 23:59| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, siamo tutti quì ad aspettare quel maledetto elenco..per poter tappezzare le città!!!
Ieri sono stato al tuo spettacolo e nn ho fatto in tempo a prendere appunti...potresti parlare un pò più lentamente?
FUORI L'ELENCO!!!
Simo
CIAO :D

Simone Resta 27.02.06 08:56| 
 |
Rispondi al commento

Per aiutare la ricerca, avevo sentito dire che si cercava di poter dare ai cittadini una terza scielta, con 8x1000 della dichiarazione dei redditi, poi non ne ho sentito più parlare, ma come iniziativa mi sembrava molto interessante.

christian zanzi 24.02.06 12:13| 
 |
Rispondi al commento

Per aiutare la ricerca, avevo sentito dire che si cercava di poter dare ai cittadini una terza scielta, con 8x1000 della dichiarazione dei redditi, poi non ne ho sentito più parlare, ma come iniziativa mi sembrava molto interessante.

christian zanzi 24.02.06 12:12| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, sono stata ieri sera al tuo spettacolo (18/2). Come tutte le volte è stato illuminante...
A proposito della dottoressa Gatti e delle sue ricerche volevo segnalare un libro davvero molto interessante; il titolo è "URANIO. IL NEMICO INVISIBILE" (edizione Infinito) scritto da Stefania Divertito, giornalista che da cinque anni conduce un'inchiesta su questo argomento su un quotidaino nazionale "Metro". Nel libro, oltre a documenti ufficiali dello stato italiano e della Nato e direttive ministeriali, viene ripercorsa tutta la vicenda della cosiddetta "Sindrome dei Balcani". Sono anche riportate numerose interviste e risultati di studi medici, tra cui anche quelli deludenti dell'Ufficiale commissione Mandelli e quelli condotti dalla dottoressa Gatti. E poi altro ancora...
E' assolutamente da leggere.
Un saluto a tutti

francesca terni 19.02.06 09:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ieri sera, sono stata al tuo spettacolo (17 febbraio)e sono tornata a casa distrutta!!! Devo andare a fare la spesa e comprare gli omogenizzati per la mia bimba che fin ora ha sempre mangiato quelli della plasmon, perchè volevo darle il prodotto migliore!!! Come posso avere l'elenco degli "alimenti inquinati" che ci hai fatto vedere ieri?
Grazie di tutto...
Francesca

francesca Andreanelli 18.02.06 09:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ieri sera, sono stata al tuo spettacolo (17 febbraio)e sono tornata a casa distrutta!!! Devo andare a fare la spesa e comprare gli omogenizzati per la mia bimba che fin ora ha sempre mangiato quelli della plasmon, perchè volevo darle il prodotto migliore!!! Come posso avere l'elenco degli "alimenti inquinati" che ci hai fatto vedere ieri?
Grazie di tutto...
Francesca

Francesca Andreanelli 18.02.06 09:30| 
 |
Rispondi al commento

Ieri sera, sono stata al tuo spettacolo (17 febbraio)e sono tornata a casa distrutta!!! Devo andare a fare la spesa e comprare gli omogenizzati per la mia bimba che fin ora ha sempre mangiato quelli della plasmon, perchè volevo darle il prodotto migliore!!! Come posso avere l'elenco degli "alimenti inquinati" che ci hai fatto vedere ieri?
Grazie di tutto...
Francesca

Francesca Andreanelli 18.02.06 09:30| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, sono stato presente allo spettacolo che hai tenuto il 3 febbraio a verona, sono stato molto colpito sulle cose alle quali ci hai aiutato a riflettere:la politica e i politici,la sanità e in modo particolare a quel "gioco" nel quale sono molto bravi i manager delle grandi industrie. Volevo chiederti se potevi inviarmi, oppure indicarmi il percorso per scaricarmi l'elenco dei prodotti nei quali sono presenti le nano particelle inorganiche che sono cause di diverse forme di cancro. In attesa ti faccio i miei saluti e t'invito a continuare a far sentire la tua voce in giro per l'Italia.

Iovane Antonio 13.02.06 12:05| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, sono stato presente allo spettacolo che hai tenuto il 3 febbraio a verona, sono stato molto colpito sulle cose alle quali ci hai invitato a riflettere:la politica e i politici,la sanità e in modo particolare a quel "gioco" nel quale sono molto bravi i manager delle grandi industrie. Volevo chiederti se potevi inviarmi, oppure indicarmi il percorso per scaricarmi l'elenco dei prodotti nei quali sono presenti le nano particelle inorganiche che sono cause di diverse forme di cancro. In attesa ti faccio i miei saluti e t'invito a continuare a far sentire la tua voce in giro per l'Italia.

Iovane Antonio 13.02.06 12:04| 
 |
Rispondi al commento

Sto lavorando nell'ufficio in cui domenica scorsa c'è stato un incendio.L'ufficio al momento è pieno di fuligine e di un odore inrespirabile.Ogni giorno pulisco il mio tavolo di lavoro che è sempre sporco.Ho chiesto di farmi trasferire in un altra stanza, ma il datore non ne vuole sapere,inoltre siamo in 4 a lavorarci ma come sempre solo io mi lamento.Cosa posso fare?

giuliano lorenzon 26.01.06 09:05| 
 |
Rispondi al commento

potrei conoscere come si chiama questo tipo di esame relativo alla prostata, e dove è possibile effetteuarlo.
grazie
alberto martello

alberto martello 16.01.06 16:24| 
 |
Rispondi al commento

mi hanno inviato una email interessante:

Iinziativa legge otto x mille dell'Irpef alla ricerca
>scientifica

Proposta di legge di iniziativa popolare
"8x1000 ALLA RICERCA"

Per saperne di più vai sul sito http://www.clubfattinostri.it/8x1000
buona lettura!!

ines bruno 16.01.06 13:06| 
 |
Rispondi al commento

E.C.
È da più di 15 anni che il MIT è al corrente degli effetti delle nanoparticelle soprattutto per quelle disperse in aria. Lo studio riguardava anche le ricerche sull’utilizzo dell’uranio impoverito. Se bene l’Uranio impoverito contenga una esigua quantità di uranio radioattivo, la temperatura di scoppio di un proiettile fa evaporare tutto l’uranio (impoverito e non) incrementando in parte il suo valore energetico ed il potere letale per chi inala i vapori. I vapori rimangono sospesi in aria anche per mesi e acquistano carica elettrostatica in atmosfera soprattutto in quelle atmosfere contenenti silice (il deserto). Le particelle di questo vapore (ora radioattivo) sono addirittura più piccole degli anziani derivati del triethyl piombo antidetonante della vecchia benzina. I normali rilevatori Geiger non riescono a rilevare niente perché queste particelle sono cosi piccole e disperse che quando passano vicino al tubo detector esso a mala pena riesce ad inviare il segnale alla elettronica di allarme dello strumento. Ci vorrebbe in realtà un tubo Geiger di al meno 50 metri cubi o un grande settaccio per catturare queste particelle, un settaccio con una polarità ideale come per esempio il corpo umano che è costituito in gran parte di acqua e che diventa un‘ottima membrana per la purificazione dell’aria inquinata da questa schifezza. Il corpo umano acquista queste nanoparticelle e le trattiene finché la struttura biomolecolare comincia a deformarsi. Le superfici metalliche degli aerei operativi nel golfo non accumulavano nessuna traccia di queste particelle perché si caricavano in volo (ablazione) ma gli aerei con superfici non metalliche e quelli costruiti interamente in materiale composito (organico) tipo stealt accumulavano una grande quantità di particelle al punto tale di renderli in operativi perché le superfici si ionizzavano divenendo conduttive e dunque visibili alle tecnologie radar convenzionali (che si distinguono dalla tecnologia radar a multi riflession

l. marchi 02.01.06 21:41| 
 |
Rispondi al commento

È da più di 15 anni che il MIT è al corrente degli effetti delle nanoparticelle soprattutto per quelle disperse in aria.Lo studio riguardava una ricerca sull’utilizzo dell’uranio impoverito. Se bene l’Uranio impoverito contenga una esigua quantità di uranio radioattivo, la temperatura di scoppio di un proiettile fa evaporare tutto l’uranio (impoverito e non) incrementando in parte il suo valore energetico ed il potere letale per chi inala i vapori. I vapori rimangono sospesi in aria anche per mesi e acquistano forti cariche elettrostatica in atmosfera soprattutto quelle come contenenti silice (il deserto). Le particelle di questo vapore (ora radioattivo) sono addirittura più piccole del anziano triethyl piombo antidetonante della vecchia benzina. I normali rilevatori Geiger non riescono a rilevare niente perché queste particelle sono cosi piccole e disperse che quando passano vicino al tubo detector esso a mala pena riesce ad inviare l’input alla elettronica del segnale di allarme. Ci vorrebbe in realtà un grande settaccio per catturare queste particelle, un settaccio con una polarità negativa come per esempio il corpo umano che è costituito in gran parte dia acqua e che diventa un‘ottima membrana per la purificazione dell’aria inquinata con questa schifezza. Le superfici metalliche degli aerei operativi nel golfo non accumulavano nessuna traccia di queste particelle perché carichi positivamente ma gli aerei con superfici non metalliche e quelli costruiti interamente in materiale composito (organico) tipo stealt accumulavano una grande quantità di particelle al punto tale di renderli in operativi perché le superfici si ionizzavano divenendo visibili alle tecnologie radar convenzionali (che si distinguono dalla tecnologia radar a multi riflessione).

luigi marchi 02.01.06 21:25| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, ti faccio i complimenti per la personalità e il carisma che metti nel tuo lavoro, ho trovato molto interessanti le informazioni che hai pubblicato nel sito e automaticamente la curiosità di sapere mi porta a scriverti. Ti chiedo appunto, ma se volessi usufruire anch'io di tecnologie invasive come l'esame della prostata con l'apposito strumento "trimprob", come devo fare???? immafino sia disponibile solamene in strutture apparteneti alle grosse città. Grazie per la considerazione e un abbraccio per incoraggiarti a persegiure quello che stai facendo. argenta (FE) 30122005

vittorio cavedagna 30.12.05 21:42| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe innanzi tutto tanti auguri di buon anno,se per caso ti va di vedere con un semplicissimo esperimento come i cellulari ci influenzano negativamente te lo spiego in poche righe:fai una prova kinesiologica a una persona es. mettila in piedi di fronte a te con un cellulare acceso in tasca,un braccio parallelo al pavimento e valuta la sua forza posizionando la tua mano sull'articolazione del suo gomito spingendolo verso il basso(lui deve spingere il più possibile verso l'alto),ripeti il tutto togliendo il cellulare dalla tasca senza fargli cambiare la posizione dei piedi.Noterai che avrà più forza nel secondo caso.N.B. non sono solo i cellulari ad incrementare l'elettrosmog.

Maurizio Frione 30.12.05 14:38| 
 |
Rispondi al commento

putroppo tantissime ricerche si fermano per esaurimento dei finanziamenti...ed anche troppi finanziamenti per la riecerca vanno a finire in mano a chi riecrca non fa...principalmente perche' incapace...
AD

Alberto Diaspro 18.12.05 01:39| 
 |
Rispondi al commento

SANITA' PUBBLICA ?
Invalido civile riconosciuto dalla commissione medica provinciale, invalidita 100%, il medico di famiglia prescrive una visita fisiatrica causa ulteriore aggravamento. L'interessato telefona al centro unico prenotazioni regionale (Lazio- Latina). Siamo alla metà di ottobre 2005, la visita viene fissata per il giugno 2006.
E si dice che in questi cinque anni sono aumentati gli stanziamenti per la sanità: complimenti

Antonio Bonadia 26.11.05 22:55| 
 |
Rispondi al commento

Buona sera sig.re Beppe! Cercavo notizie sulle scie chimiche ...da poco ho scoperto questa " bella notizia " certo che non contiamo proprio nulla ... ci usano come cavie,e ci ammazzano come polli ...ma noi che possiamo fare? Ultimamente inizio a credere che forse non e' piu' il caso di mettere al mondo dei figli,ho da poco letto un libro di Franco Adessa , si intitola : ONU ,GIOCO AL MASSACRO? (Credo che gia' il titolo faccia capire di cosa parla questo )
libro .
Inizio pure a pensare che questa influenza aviaria sia stata propagata dall' ONU ,sempre se esiste davvero ... e ho pure paura che se sale la sinistra ,l'America , con l' HAARP ci manda un bel ciclone e tanti allagamenti come (secondo me , e non solo ,sta' gia' facendo.)

matilde chiofalo 02.11.05 21:38| 
 |
Rispondi al commento

ciao Beppe!! Ieri sera ero al Palafiera di Forlì al dibattito organizzato dai Clan-destino (per il termovalorizzatore=inceneritore) in cui hai partecipato anche tu...grazie per il tuo impegno e la tua disponibilità!!!
Vorrei sapere qualcosa in più sulle nanopatologie, argomento che mi ha molto interessato (e preoccupato!!), ma al quale, a mio parere, non è stato dato abbastanza spazio durante la serata (anche se le cose di cui parlare erano e sono tante)
grazie 1000
Cri

Cristina Prati 02.11.05 18:50| 
 |
Rispondi al commento

ORA SVEGLIATEVI!!! (Nanotecnologia e altro...)
• Alzate mai la testa al cielo o avete lo sguardo fisso sul dannato cellulare o sulla vetrina con l'ultima tentazione?
Vorrei farvi notare popolo Genovese e Italiano che il traffico aereo in alcuni giorni (ormai sempre più frequentemente purtroppo), da parecchi mesi a questa parte notte compresa, NON è un traffico regolare!
QUESTI AEREI "BIANCHI" RILASCIANO SOSTANZE SOPRA LE NOSTRE TESTE!!!
Caro Beppe non prendermi per pazzo ma so quello che dico e ne ho le prove, capisco che possa sembrarti/vi inquietante ma è così da prima che nascessi, ma in Italia il fenomeno non è cos' vecchio (il picco negli ultimi 5/6 anni direi).NON è mia intenzione annoiarvi ORA con una paginata di spiegazioni su come, dove, quando, chi, cosa, il perché lo lascio appositamente da parte!
(CI SONO MULTINAZIONALI COME AL SOLITO E POI...)
O PASSI TU DA ME BEPPE O VENGO IO DA TE! FACCIO PRIMA A FARTI VEDERE UN DVD E A RISPONDERTI/VI CHE A SPIEGARTI/VI TUTTO LA SITUAZIONE.
Ce ne sarebbe per un nuovo tour 2006 Beppe!!! He he he... Purtroppo...Sigh!
Sono disponibilissimo a passarvi tutto il materiale in mio possesso (mie foto, miei filmati, dvd, Libri) se riteneste/tieni il caso di buttare un occhio sulla situazione (E DIREI CHE E' IL CASO).
Posso assicurarvi che grazie alla mia, e di ALTRI, opera di divulgazione, questo problema comincia a sentirsi sulle bocche dei Genovesi, soprattutto quelli della mia generazione, MA NON BASTA!!!
C'è gente che stà male non è uno scherzo...in Canada la gente si ammala!!!
IO C...O NON NE HO PROPRIO VOGLIA!!!NON CE LA FACCIO + MA NON ME NE VADO!!!

E’ SOLO LA PUNTA DELL’ICEBERG!

alain faure 21.10.05 10:03| 
 |
Rispondi al commento

In uno dei suoi spettacoli, Beppe citava la scoperta fatta (mi sembra di ricordare in Giappone) secondo la quale il cancro alla prostata avrebbe una incidenza minore nelle persone che praticano una masturbazione frequente e regolare.
La sua battuta, se ben ricordo, era che mentre da piccoli ci si diceva "se lo fai diventi cieco" ora invece, dopo questa scoperta, si incoraggerà i ragazzi a farsi una bella "s..." .
Scherzi a parte, in tutto ciò c'è una motivazione scientifica, scoperta dal Dott. Hamer anni fa.
Il nostro cervello, non è in grado di distinguere il reale dal virtuale, e la pratica della masturbazione sia maschile che femminile nè è una dimostrazione, in quanto con questa è possibile raggiungere l'orgasmo pur senza compiere realmente l'atto sessuale con un partner, ingannando il cervello con immagini, fantasia, immaginazione, manipolazioni etc.

Ora, poichè il Dott. Hamer ha scoperto che il tumore alla prostata è dovuto ad un conflitto di tipo sessuale (per non aver potuto possedere una donna, per essere stati lasciati da una compagna, perchè è morta la compagna del cuore e così via, con tutte le sfaccettature e variabili psicologiche. N.B.: fortunatamente non tutte le persone che hanno avuto questi eventi necessariamente entrano in conflitto e fanno il tumore), risulta facile comprendere come il praticare la masturbazione possa ingannare il cervello tanto da fargli apparire come presente una partner che non c'è o non c'è più, e quindi impedire l'insorgere del conflitto o risolverlo se questo si era già instaurato.

Per chi volesse saperne di più suggerisco la lettura del libro del Dott. Hamer "Testamento per una nuova Medicina", con centinaia di casi clinici completi di TAC.

Le leggi del dott. Hamer sono ormai dimostrate da parecchie decine di migliaia di casi clinici documentati.

Roberto Robba 12.10.05 16:59| 
 |
Rispondi al commento

Salve,

andate a leggere l'articolo:
BEPPE GRILLO: IL "BUFFONE DI CORTE" DEL MONDIALISMO
nella sezione NEWS DEL FUTURO sul sito:

http://www.fottilitalia.com/
il sito anti-italiano per eccellenza

Saluti da Gaspare

gaspare p. 12.10.05 14:38| 
 |
Rispondi al commento

You can also visit some information dedicated to black jack portales web salidores ruleta practicas juegos casino portal web jugar gratis portales internet casino internacional portales web .

pacific poker 08.10.05 07:43| 
 |
Rispondi al commento

Take your time to visit some information about Free online Texas holdem games Free online Texas holdem games http://www.bayfronthomes.net/online-texas-holdem.html http://www.bayfronthomes.net/online-texas-holdem.html ...

Texas Holdem preflop odds 01.09.05 08:56| 
 |
Rispondi al commento

You can also visit some helpful info in the field of download pacific poker download pacific poker http://www.antiquejunkyard.com/download-pacific-poker.html http://www.antiquejunkyard.com/download-pacific-poker.html ...

pacific poker texas holdem 30.08.05 08:35| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe Grillo, ti scrivo per segnalare il sito www.malattienerofumo.net. Spiega a quali rischi per la salute vanno in contro le persone che lavorano a stretto contatto con inchiostri per stampanti & co.; in particolare con una sostanza contenuta in essi, altamente volatile, e molto nociva, chiamata "toner". In tutta Italia ci sono diverse persone malate di cancro, leucemie, ed altri disturbi causati da questa sostanza. Purtroppo si sa, in Italia l'informazione spesso non da spazio a notizie che coinvolgono certe persone e che possono mettere in cattiva luce certe aziende (come la Pirelli, che nei suoi pneumatici mette anche questa sostanza)...Perciò spero che molte persone vadano sul sito, per informarsi!Ne va della nostra salute!Proviamo a fare qualcosa per mandare a casa chi dall'alto sfrutta il nostro lavoro, esponendoci a rischi mortali.
Con affetto, Francesca.

Francesca Onnis 29.08.05 12:20| 
 |
Rispondi al commento

Per chi e' interessato alle scie chimiche puo' cercare in rete le info su Wilhelm Reich

http://www.orgone.org/


le scie chimiche e' un fenomeno sulla quale sono state fatte anche 2 interrogazioni parlamentari:

http://www.deputatids.it/Controllo/Atto.asp?Id=6405

questa e' una!

Ivan Ingrillì 04.08.05 14:12| 
 |
Rispondi al commento

In riferimento ai post di Sonia Prosperi e Salvo Montalbano, credo che siano entrambi dei falsi allarmi, o come vengono definiti in gergo "hoax"; è così che si chiamano questo tipo di falsi allarmi. Lo scopo di questo moderna catena di S. Antonio che di solito parla di terribili virus fasulli è proprio quello di propagarsi grazie alla buona fede di noi utenti e di farci preoccupare e perdere tempo e far si che altre lo sprechino inoltrando il messaggio. Insomma invece del malocchio viene usata la nuova paura dei virus o del contenuto pericoloso di qualche prodotto famoso. Ricordo, ad esempio, che qualche decennio fà ne girava una in versione cartacea contro il crodino, risultata completamente infondata. Oggi con internet il passaparola è molto più efficace. Diffidate dunque, perchè al 99,9 % sono false.

Luca Annessi 17.06.05 21:58| 
 |
Rispondi al commento

Questa mail mi è arrivata oggi non so quanto possa essere vera ma per ogni evenienza io la invio a voi per informarvi.

QUESTO MESSAGGIO E' ARRIVATO DA UNA PERSONA CHE LAVORA ALL'ISTITUTO DI ONCOLOGIA DI MILANO.
Controlla gli ingredienti sulle bottiglie di shampoo e controlla se contengono una sostanza chiamata "SODIUM LAURETH" o "LAURYL SULFATE" o semplicemente "SLS".
Questa sostanza si trova nella maggior parte degli shampoo,
i produttori la usano perché fa molta schiuma ed e economica. Ma il fatto e che l' SLS si usa per strofinare i pavimenti dei garage ed e molto forte. E' anche provato che può provocare il cancro a lungo andare, e questo non e uno scherzo. Il livello di cancerosità è a livello del benzene.
Il "VO5", Palmolive, Raul Mitchel, il nuovo shampoo della Hemp contengono questa sostanza, allora ho chiamato una ditta e gli ho detto che il loro prodotto contiene una sostanza che può far venire il cancro. Hanno risposto: "Si, lo sappiamo, ma non possiamo farci niente perché abbiamo bisogno di quella sostanza per produrre la schiuma." Anche il dentifricio Colgate contiene quella sostanza per produrre bolle. Dicono che mi manderanno delle informazioni. La ricerca ha dimostrato che negli anni '80 la probabilità di prendere il cancro era di 1 su 800 e ora, negli anni 2000 e di 1 a 3, e ciò è ovviamente molto preoccupante. Cosi spero che prendiate questa lettera sul serio e la passiate a tutti quelli che conoscete, nella speranza di impedire di provocarci il cancro. Contengono questa sostanza:
* Shampoo dell'Antica Erboristeria
* Bagnoschiuma Bionsen,
* Bagnoschiuma Nivea
* Colluttorio l'Angelica
* Gli shampoo CLEAR, GARNIER, OREAL, OSMOSE e BIOPOINT
* Dentifricio Mcleens, Oral-B Sensitive Fluoride, AZ verde protezione carie Non so quelli dell' ERBOLARIO perché ho scoperto che non hanno gli ingredienti scritti sulla confezione.
Se hai ancora dubbi leggi "SALUTE" il settimanale di Repubblica del 9 novembre 2000 alla pagina 40 e 41 (riquadro verde in alto al centro), troverai un articolo che parla di questa sostanza.
CONCLUSIONE: NESSUNA DITTA NEGA LA PRESENZA DI TALE SOSTANZA, MA LA GIUSTIFICANO;
ANZI PER MOTIVI PURAMENTE ECONOMICI, DICONO CHE LE BASSE DOSI SAREBBERO ININFLUENTI.
MA UNA BASSA DOSE CON LA DOCCIA, UNA PER LAVARE I DENTI, UNA PER LAVARE I CAPELLI.
A LUNGO ANDARE QUANTO FA'?
------------------------------ Ti consiglio di inoltrare questa lettera a tutti quelli che conosci.
ISTITUTO EUROPEO DI ONCOLOGIA - Via Ripamonti 435 20141 Milano
tel ? 0257489205 - fax ? 0257489872
CONFIDENTIAL INFORMATION
The information transmitted is intended only for the person or entity to which it is addressed and may contain confidential and/or privileged material. Any review, retransmission, dissemination or other use of, or taking of any action in reliance upon, this information by persons or entities other than the intended recipient is prohibited. If you received this in error, please contact the sender and delete the material from any computer.

Sonia Prosperi 17.06.05 19:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CIAO Beppe e ciao a tutti gli amici del blog.
Tempo fa, leggendo il post del sig. Maurizio Camera sugli shampoo e dentifrici contenenti SLS, mi sono preoccupata e sono "impazzita" girando nei supermercati x trovare prodotti che non ne contenessero: praticamente tutti gli shampoo avevano questa sostanza... al che mi è venuto un dubbio: e se fosse una bufala? Ho parlato con una mia amica dottoressa e lei mi ha risposto che non ne sapeva niente. Quindi, ho cercato un sito che svelasse le "bufale" e leggende metropolitane (www.magnaromagna.it), dove ho scoperto che in realtà era una leggenda metropolitana arrivata dall'America, risalente a qualche anno fa!! Stessa cosa per i tamponi (visto il post del sig. Salvo Montalbano): anche questa pare sia una leggenda metropolitana. Se volete dare un'occhiata al sito, è interessante: bisogna proprio fare attenzione a queste email che girano come "catene di S. Antonio"!
Quello che invece ho sentito dire in giro, confermato dalla mia amica dottoressa e confermato da siti americani, è che l'aspartame è cancerogeno: quindi, amici, attenzione al dolcificante: meglio qualche chilo in + (e io ne so qualcosa!!) che intossicarsi con l'aspartame!
Ciao a tutti, buona giornata & Buon week-end.
Maura.

Maura Franco 17.06.05 08:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

QUESTA E' UNA DELLE TANTE MAIL CHE TI ARRIVANO TIPO CATENA DI S.ANTONIO! ORA PUR NON ESSENDO UN UTENTE DEL PRODOTTO IN CONSIDERAZIONE, LA COSA MI HA LASCIATO NON POCO PERPLESSO...E SE FOSSE VERO???


"Controllate le etichette degli assorbenti interni che volete acquistare, la prossima volta, e controllate se riuscite ad individuare alcuni dei segni familiari descritti in questa e-mail. Non meraviglia che tante donne al mondo soffrano di cancro alla cervice e di tumori all'utero.

Sapete che i produttori di assorbenti interni usano diossina e rayon nei loro prodotti? Sono sostanze cancerogene e tossiche!

Perche allora gli assorbenti interni non sono contro la legge? Perché gli assorbenti interni non sono un prodotto alimentare e, dunque, non sono considerati pericolosi o illegali.

ECCO LO SCANDALO:
Gli assorbenti interni contengono due cose che sono potenzialmente pericolose:
Rayon (per assorbire) e diossina (un prodotto chimico usato per sbiancare I prodotti). A volte contengono anche piccole percentuali di amianto, per indurre nell'organismo femminile una emorragia più intensa (più sanguinamento più assorbenti consumati).

L'industria degli assorbenti interni e' convinta che noi, essendo donne,
abbiamo bisogno di prodotti candeggiati, sbiancati per pensare che il prodotto sia puro e pulito. Il problema e' che la diossina, che viene prodotta in tale processo sbiancante, puo apportare gravi danni all'organismo! La diossina e' stata associata al cancro da studi clinici, ed e' tossica per I sistemi immunitario e riproduttivo. E' anche Stata associata con endometriosi e basso numero di spermatozoi per gli uomini.

Lo scorso settembre, l'Agenzia di Protezione Ambientale EPA ha reso noto che non esiste un livello "accettabile" di esposizione alla diossina,visto che e' cumulativa e lenta a disintegrarsi. Il pericolo Reale viene dal contatto ripetuto (Karen Couppert "Pulling the Plug on the Tampon Industry").

Io direi che usare circa 3-4 assorbenti interni al giorno, per cinque giorni al mese, per 38 anni e' un "contatto ripetuto". Non pensate anche voi?

Il Raion contribuisce invece ai pericoli creati da assorbenti interni dalla diossina perche'e' una sostanza altamente assorbente. Perciò, Quando fibre degli assorbenti interni restano nel collo dell'utero (come di Solito accade), ciò crea un "serbatoio" di diossina nel corpo. Tra l'altro, Resta all'interno molto piú a lungo di quanto rimarrebbe con assorbenti Interni fatti solo di cotone, perché il rayon è più leggero e tende ad attaccarsi.

Questo e' anche il motivo per il quale la TSS(Sindrome da Shock Tossico)può colpire donne che usano assorbenti interni(come potete leggere dal foglio informativo di TUTTI gli assorbenti interni in commercio).

QUALI SONO LE ALTERNATIVE?
Usare assorbenti esterni, o prodotti non sbiancati e fatti completamente di cotone.
Anche altri prodotti d'igiene femminile (assorbenti esterni/fazzoletti)contengono diossina, ma non sono tanto pericolosi quanto gli assorbenti interni.

Sfortunatamente, prodotti non sbiancati e in cotone si trovano quasi solo in negozi di "prodotti biologici" (quindi sono più cari).

Nel 1989, degli attivisti inglesi organizzarono una campagna contro lo sbiancamento attuato con cloro. Sei settimane e 50000 lettere dopo, I produttori di diversi prodotti sanitari passarono all'ossigeno(uno dei metodi Verdi disponibili. (MS magazine, May/June 1995) COSA FARE ORA: Ditelo alla gente. A tutti. Informateli. Questa industria ci sta danneggiando, facciamo qualcosa per impedirlo!

Se evete tempo, scrivete una lettera alle società Tampax - Playtex- O.B-Kotex. Sulle scatole c'è sempre un recapito.>> Fate loro sapere Che esigiamo un prodotto sicuro: assorbenti interni COMPLETAMENTE DI COTONE NON SBIANCATO. "

salvo montalbano 17.06.05 08:27| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei dedicare questa storiella bulgara a tutti quelli che si impegneranno per cambiare le cose, ma anche a Francesco Marcellini e Viano Rossi (dei quali potete leggere qualche "costruttivo" post più indietro):

Un nonno con la barba bianca provò da solo a cavar fuori una rapa nel suo orto.
La prese con le due mani, si sforzò molto, ansimò e si affaticò, ma la rapa non si mosse.

Il nonno chiamò la nonna.
La nonna Mika accorse e si afferrò al nonno per aiutarlo. I due si sforzarono molto per tirar fuori la rapa, ma essa non si mosse.

La nonna chiamò la nipote.
La piccola Iglika arrivò di corsa e si afferrò a sua volta alla nonna. I tre tentarono con tutte le loro forze di togliere la rapa, ma inutilmente.

La nipote chiamò il cane Sciarko.
Sciarko si attaccò forte a Iglika. I quattro provarono ancora, ma senza nessun risultato.

Sciarko chiamò la gatta Maza.
Maza accorse dalla cantina e si attaccò alla coda di Sciarko. I cinque insieme fecero un altro tentativo per estrarre la rapa, ma tutto fu invano.

Alla fine Maza chiamò la topolina Grisana.
Grisana prese Maza per la coda. Tutti quanti insieme si sforzarono, ansimarono, tirarono e alla fine riuscirono a estrarre la rapa e la portarono a casa.
Lì tutti quanti fecero un banchetto con la rapa. Mangiarono tre giorni, cantarono e si divertirono.


Traduzione dal bulgaro di Katelina Arabadjieva

P.S. non è tratto da nanopathology ma quei due manderebbero fuori tema chiunque.

Luca Annessi 14.06.05 15:16| 
 |
Rispondi al commento

COMUNICATO STAMPA
PETIZIONE ENERGIA SOLARE

In Germania sono installati oltre 600MW di pannelli solari fotovoltaici, l'equivalente di una centrale nucleare. In Italia soltanto 5 MW. La causa di questo paradosso è di natura normativa. In Germania ogni impresa e cittadino ottiene in cambio dell'energia prodotta dai pannelli solari una tariffa d'acquisto elevata, garantita per 20 anni. Anche in Italia il Dlgs 387 del 2003 ha istituito un sistema simile detto "Conto Energia" cui doveva seguire entro un anno la determinazione delle tariffe tramite decreto di attuazione... mai realizzato.

E’ stata avviata dal 27 aprile 2005 una petizione online per chiedere al governo l’emanazione dei decreti di attuazione indispensabili per rendere operativo il conto energia. In pochi giorni oltre 3.000 persone l’hanno sottoscritta online e molti siti web e associazioni hanno mostrato una spontanea volontà di sostenere l’iniziativa.

L’associazione ecologista NIM per lo sviluppo sostenibile nel meridione cura l’iniziativa condividendo l’obiettivo comune con tutte le altre associazioni vicine alla petizione. Ci poniamo l’obiettivo di raggiungere entro il 30 settembre 2005 almeno 50.000 sottoscrizioni online da consegnare al Ministero delle Attività Produttive e al Ministero dell’Ambiente per mostrare l’evidente interesse dei cittadini nei confronti dell’energia solare e la consapevolezza diffusa del ritardo di attuazione del “conto energia”. Nel caso in cui il conto energia venga reso operativo da parte dei ministeri competenti prima del 30 settembre 2005, sarà cura dell’associazione interrompere la petizione online e dare comunicazione a tutti i firmatari della nascita del conto energia.

Andrea Minini
Vicepres.associazione NIM
Marconia (MT)
www.nimer.it

mauro migli Commentatore in marcia al V2day 10.06.05 23:33| 
 |
Rispondi al commento

Caro Francesco Marcellini hai proprio ragione, come puoi vedere in questo blog gli argomenti fioccano come neve, ma stringi stringi non serve a niente ed a nessuno perche' non se ne puo' ricavare una notizia e dico una, che abbia uno straccio di credibilita'.E' tutto un sentito dire... l'unico che ne trae vantaggio a livello pubblicitario e' il nostro caro internet-predicatore

Viano Rossi 01.06.05 09:00| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe Grillo,

mi piacerebbe sapere perché oggi, quando ti esprimi su argomenti che riguardano la SALUTE, capita di ascoltare frasi del tipo "essere sani significa convivere con qualche acciacco" oppure "... di qualcosa bisogna pure morire".

Anni fa parlavi di Di Bella, del Protocollo, del Prof. Pantellini che curava il cancro con l'ascorbato di potassio, ti ricordi?

Ora sembra che tu ne sia fatta una ragione, che tu abbia capito improvvisamente che tutti dobbiamo morire, presto o tardi.

Ti ringrazio di renderci così partecipi di questa tua sorprendente scoperta; vorrei solamente capire come mai, quando un argomento non è più "di moda" non ti attrae più così tanto.

Cosa c'è? Dove sono finiti quei ricercatori che nominavi qualche anno fa?

Caro Beppe Grillo, ti ringrazio anche che parli dei Bond Argentini, del Calcio e di come risparmiare al telefono, argomenti, naturalmente, molto più importanti delle terapie alternative contro il cancro.

In fondo, caro Beppe Grillo, muore di cancro solo circa il 35% della popolazione, ma questi sono dettagli, cosa vuoi che sia una malattia che colpisce circa venti milioni di persone in Italia? Un dettaglio.

Scusa, Beppe Grillo, quando anni fa parlavi di queste cose, pensavo affrontassi questo dettaglio con sincerità, con la sincerità ed il desiderio di Verità che attraversa o dovrebbe attraversare ogni uomo.

Per un attimo ho perfino pensato che saresti andato a fondo in questa tua ricerca; sentendoti nominare Di Bella, Pantellini, Giuseppe Zora ho creduto VERO questo tuo impegno a portare alla luce questo mondo sommerso.

Ma le cose cambiano, e le chiacchiere anche, quando sono chiacchiere.

A distanza di anni, ripensando ai discorsi che facevi, mi passa un brivido lungo la schiena.

Il parlare di argomenti come questo non è cosa da dimenticare o da archiviare come "argomento non più di moda".

Mi piacerebbe, al di là di tutte le polemiche, che tu facessi capire un pò come la pensi ora.

Francesco Marcellini 31.05.05 14:43| 
 |
Rispondi al commento

Signor Grillo, a quando un suo intervento pubblico sul crimine contro l'umanita' delle scie chimiche?

www.sciechimiche.com

Joe Malone 27.05.05 16:51| 
 |
Rispondi al commento

Quello che si riesce ad enfatizzare dai dati statistici, come l'aumento della vita media e la considerazione che aumenta anche la media dell'età dei viventi ( fiori all'occhiello di politici ed igienisti ) non è del tutto vero.
Io sostengo che queste due considerazioni sono quanto mai fallaci e malamente interpretate; l'aumento della vita media in realtà è dovuto al fatto che mentre in passato la mortalità infantile era la regola, ora rappresenta un fatto di cronaca.

Per una considerazione del genere non occorre essere delle cime, ed a me è bastata una visita alla tomba di famiglia per chiarirmi le idee: prima che mia nonna partorisse i due fratelli e la sorella di mio padre, la cui vita risulterà poi essere di ottant'anni, ebbe a partorire Cesira morta a due mesi, Amerigo morto a 36 giorni e di nuovo Cesira morta ad otto mesi ( la terza femmina nata venne poi chiamata, per ragioni scaramantiche, Emilia e campò a lungo ) che hanno spostato in realtà la vita media del mio gruppo familiare a 46 anni.

E' poi ovvio che la vita media si stia spostando verso l'anzianità per il semplice fatto che in Europa si è già arrivati, con una considerevole diminuzione della natalità, alla crescita zero.

Se però non prendessimo in considerazione le differenze riguardanti la mortalità infantile e ci limitassimo a considerare l'attesa di vita che si poteva avere ottant'anni fa rispetto ad ora, credo che i nostri tempi registrino una stazionarietà della situazione, proprio in conseguenza delle patologie ambientali ( anche con tutti i tumori correlati ),degli incidenti traumatici e dell'abuso delle terapie.

Di identico parere è il Lewis che nel suo libro sul "Rischio ambientale" fa notare come negli U.S.A. l'attesa di vita sia aumentata in modo insignificante.

Viceversa con la pressochè scomparsa della mortalità infantile, con la guarigione delle malattie infettive nei paesi più civilizzati e con l' allungamento della vita ottenibile grazie a magnifici interventi chirurgici avremmo dovuto aspettarci certamente parecchio di più.

Ho l'impressione che il miraggio di raggiungere in salute quella che dovrebbe essere la vita media biologica degli esseri umani (120 anni!) diventi sempre più lontano, e per arrivarci sereni, attivi e saggi dovremmo davvero tutti "darci una regolata".

sara ferrari 26.05.05 14:40| 
 |
Rispondi al commento

E' vero,sono indignato da tutte le prcherie che ci fanno mangiare:provate ad andare a comprare uno di quei prosciuttini che si comprano al discount,e provate a leggere gli ingredienti:se c'è un 10 per cento di carne è tanto,il resto è merda....(ma sempre geneticamente modificata:merda che sa di prosciutto.).Approfitto per fare un saluto al grande tenore Vincenzo La Scola,che ha postato un messaggio pochi giorni fa:se mi contatta gli vorrei parlare di una questione che poi si potrebbe discutere anche qui sul blog.Ciao e avanti così,Beppe.

andrea fasoli 26.05.05 03:11| 
 |
Rispondi al commento

Ciao
ho sentito per caso alla radio che a Verona stanno per avviare una ricerca in cui istaleranno un chip sotto la pelle di PERSONE SANE per monitorare tutte le funzioni del loro corpo aspettando che questi si ammalino e facendo intervenire i medici preventivamente.......spero che qualcuno ne sappia più di me e mi possa spiegare che cosa succede perchè se siamo arrivati a dover mettere un chip a persone sane e aspettare che si ammalino allora direi che siamo alla follia assoluta!!! (ma forse mi sbaglio!?!?) grazie ciao

Battisti Enrico 26.05.05 00:42| 
 |
Rispondi al commento

COMUNICATO STAMPA

UN CONVEGNO PER DIRE NO AL RITALIN

Il 13 giugno 2005 la sala Marconi del CNR di Roma ospiterà il convegno
“Diversamente vivaci. Il disagio di bambini tra invenzione nosografica
e realtà biologica”, promosso dall’On. Tiziana Biolghini, Delegata alle
Politiche dell’Handicap della Provincia di Roma.

Un decreto ministeriale del 22 luglio 2003 ha inspiegabilmente
trasformato il Ritalin da sostanza stupefacente a psicofarmaco prescrivibile a
bambini ed adolescenti affetti dalla cosiddetta sindrome Adhd (disturbo
da deficit da attenzione e iperattività). Un’anfetamina con oltre 2900
effetti collaterali che crea dipendenza nei soli Stati Uniti a più di 8
milioni di bambini, destinata a curare una malattia sulla cui reale
esitenza la comunità scientifica resta divisa.

Il convegno, quindi, affronta un tema drammaticamente attuale e si
propone come momento di dibattito e sensibilizzazione sul diritto alla
salute dei bambini per favorire una corretta informazione sull’abuso nella
somministrazione di psicofarmaci a bambini ed adolescenti.

Saranno presenti: il Presidente della Provincia di Roma Enrico
Gasbarra, il Ministro della Salute Francesco Storace, il Ministro della
Pubblica Istruzione Letizia Brighetti Moratti, l’On. Augusto Battaglia, l’On.
Alfonso Pecoraio Scanio.
Interverranno, inoltre: Luigi Cancrini, psichiatra infantile, Giuseppe
Dimito, farmacologo, Enrico Nonnis, psichiatra infantile, Luca Poma
Associazione “Giù le mani dai bambini”, Fabio Pari, “Genitori
Democratici”, Leonardo Spina, gelotologo, Presidente della “Federazione Nazionale
Ridere per Vivere”.
Concluderà l’On. Tiziana Biolghini.

PER INFORMAZIONI
info@reloadlab.it
06/57283828

Gioele Asioli Commentatore in marcia al V2day 25.05.05 10:39| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe...reduce dalla tua serata di giovedì a Torino desidero esprimere i miei complimenti a te e al tuo staff per il lavoro di ricerca e di attenta analisi dei fatti che quotidianamente ci investono e ci circondano.
In questo spazio voglio però esprimere il mio DISAPPUNTO SU ALCUNE TUE AFFERMAZIONI in merito alla questione "prevenzione"...Perdonami sarò diretta: non sono affatto daccordo con te quando accusi lo Stato di operare troppa prevenzione...il tumore al pancreas non sarà guaribile ma sapere di essere malata se permetti potrebbe interessarmi...la prevenzione è, e rimane, una delle poche armi effici x combattere molti tumori, che come tu ben saprai, possono essere fermati. Non voglio pensare che una donna possa perdere un seno o la stessa vita se so che con una mammografia in più poteva evitarlo. Perdonami lo sfogo...ho perso molto di recente mio padre (tumore alle vie biliari e al fegato) troppo giovane...e sfortunato...sarebbe vivo se il tutto si fosse limitato al solo fegato..ma!!
La prevenzione credo però che sia utile e importante e non trovo corretto parlare di eccessiva prevenzione della salute. LA SALUTE è unica e insostituibile...comunque hai ragione qualcuno ogni tanto deve pur morire...ma a 88 anni quando hai visto tutto quello che dovevi vedere e fatto tutto ciò che dovevi fare e non a 61 con un anno di pensione (non goduta). Ti saluto Beppe. Daniela

VENTURA DANIELA 24.05.05 14:12| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei segnalare quest'articolo a proposito di OGM

http://www.repubblica.it/2005/d/sezioni/scienza_e_tecnologia/ogm/topi/topi.html

Antonio Tozzi 24.05.05 05:12| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe! in questo periodo di totale caos e spicciola informazione, tu sei uno dei pochi che cerca di farsi sentire e di svegliare un po' quest'Italia in decadenza.
ho letto dei topi con reni più piccoli, ho letto che hanno ridotto la pena a Previti, 7 anni, ne leggo tante e ne sento tante, di ca...te!
in questi giorni mi sono scontrato con le linee telefoniche, telecom, infostrada, tele due, e ora fast web...
sai nulla su questa ultima nata? FASTWEB...sarà una fregatura piu fast delle altre?
grazie, guidaci ancora e sempre così!

filippo pasquinelli 24.05.05 00:49| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe! in questo periodo di totale caos e spicciola informazione, tu sei uno dei pochi che cerca di farsi sentire e di svegliare un po' quest'Italia in decadenza.
ho letto dei topi con reni più piccoli, ho letto che hanno ridotto la pena a Previti, 7 anni, ne leggo tante e ne sento tante, di ca...te!
in questi giorni mi sono scontrato con le linee telefoniche, telecom, infostrada, tele due, e ora fast web...
sai nulla su questa ultima nata? FASTWEB...sarà una fragatura piu fast delle altre?
grazie, guidaci ancora e sempre così! Filippo Pasquinelli

filippo pasquinelli 24.05.05 00:48| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti,
ho trovato alcune notizie sconvolgenti riguardo i "forni a microonde". Ma è davvero così grave la situazione ? E se è così, come mai nessuno ne parla?

"FORNO A MICROONDE
LA RICETTA PER AMMALARSI DI CANCRO

Esiste da dieci anni una prova, che il tribunale svizzero ha soppresso, che dimostra come il cibo trattato con le microonde possa danneggiare il sangue in modo rilevante. Studi più recenti hanno aggiunto prove evidenti che il forno a microonde è un rischio per la salute. ... "
(fonte : http://www.laleva.cc/ambiente/microonde.html)


Beppe, aiutaci tu !!!
Grazie.

Marco Alessi 24.05.05 00:15| 
 |
Rispondi al commento

come mai non ce un blog in soggetto ai referendum del 12.giugno.

per noi italiani all'estero sarebbe più facile, se si potesse avere più informazioni.

ciao a tutti - beppe sei grande.

doris mauro 23.05.05 17:38| 
 |
Rispondi al commento

Da Repubblica di oggi...

Sono SCHIFATO, disgustato! siamo nelle mani di pirati e farabutti che svendono la nostra salute e tengono segreto il veleno che ci somministrano.

Leggete:

"LONDRA - Nutriti con un mais geneticamente modificato che potrebbe presto entrare in commercio in Europa, topi da laboratorio hanno sviluppato reni più piccoli del normale, una diversa composizione del sangue e altre gravi anomalie fisiche, sollevando timori che anche la salute degli esseri umani potrebbe essere messa a rischio mangiando cibo Ogm. La scoperta non viene dagli oppositori dell'uso della biotecnologia in campo alimentare, bensì da uno dei giganti del settore, la Monsanto, che produce tra l'altro il mais in questione e lo ha somministrato ai topini a scopo sperimentale.

L'azienda non aveva mai reso pubblici i risultati della ricerca, ma un suo rapporto segreto è pervenuto al quotidiano "Independent", che ieri lo ha pubblicato in prima pagina con un titolo accusatorio: "Il cibo Ogm fa male ai topi. Cosa può provocare negli umani? Abbiamo diritto di saperlo".......

....."La vicenda richiama un esperimento simile condotto sette anni fa dal ricercatore britannico Arpad Pusztai su topi nutriti con patate Ogm: anch'egli riscontrò gravi anomalie genetiche negli animali e, pur essendo un accanito sostenitore del cibo geneticamente modificato, le rese pubbliche. Lo scienziato venne licenziato, criticato aspramente dal governo e costretto da un ordine giudiziario a tacere per mesi sulla sua scoperta."

http://www.repubblica.it/2005/d/sezioni/scienza_e_tecnologia/ogm/topi/topi.html

stefano barone 23.05.05 17:25| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei conoscere le date degli spettacoli di Beppe in Piemonte o in Liguria. Grazie Luciana

Luciana Pellegrino 23.05.05 16:49| 
 |
Rispondi al commento

"Si ammalano i topi
che mangiano ogm"
LONDRA - Nutriti con un mais geneticamente modificato che potrebbe presto entrare in commercio in Europa, topi da laboratorio hanno sviluppato reni più piccoli del normale, una diversa composizione del sangue e altre gravi anomalie fisiche, sollevando timori che anche la salute degli esseri umani potrebbe essere messa a rischio mangiando cibo Ogm. La scoperta non viene dagli oppositori dell'uso della biotecnologia in campo alimentare, bensì da uno dei giganti del settore, la Monsanto, che produce tra l'altro il mais in questione e lo ha somministrato ai topini a scopo sperimentale.
L'azienda non aveva mai reso pubblici i risultati della ricerca, ma un suo rapporto segreto è pervenuto al quotidiano "Independent", che ieri lo ha pubblicato in prima pagina con un titolo accusatorio: "Il cibo Ogm fa male ai topi. Cosa può provocare negli umani? Abbiamo diritto di saperlo".
Nell'esperimento, parte di un dossier di 1139 pagine, a un gruppo di topi è stato somministrato mais normale mentre un altro gruppo ha ricevuto mais geneticamente modificato, il "Mon 863". I primi non hanno registrato alcun disturbo. Nel secondo gruppo di topi, viceversa, sono emerse serie anomalie genetiche. Proprio in questi giorni l'Unione Europea deve decidere se approvare l'importazione in Europa del mais prodotto dalla Monsanto. La settimana scorsa un voto a livello di commissione ha respinto l'importazione di Mon 863, ma i delegati di dieci paesi europei, tra cui la Gran Bretagna, hanno votato a favore. Ora è probabile che la decisione finale sarà presa a livello più elevato, dai ministri dei venticinque membri Ue. Ufficialmente, la Monsanto rifiuta di rendere pubblico il rapporto perché conterrebbe "informazioni riservate che possono giovare alla concorrenza". Un portavoce della società fa inoltre notare che il Mon 863 "è stato decretato sicuro da nove autorità internazionale nel 2003".
Ma vari esperti non sono tranquilli: "I risultati del rapporto sono estremamente preoccupanti dal punto di vista medico, sono esterrefatto dal numero di differenze significative riscontrate nei topolini nutriti con mais modificato", commenta Michael Antoniu, specialista di genetica molecolare del Guy's Hospital Medical School. Vyvyan Howard, docente di biologia molecolare della Liverpool University, chiede che l'intero studio condotto dalla Monsanto sia reso pubblico al più presto. La vicenda richiama un esperimento simile condotto sette anni fa dal ricercatore britannico Arpad Pusztai su topi nutriti con patate Ogm: anch'egli riscontrò gravi anomalie genetiche negli animali e, pur essendo un accanito sostenitore del cibo geneticamente modificato, le rese pubbliche. Lo scienziato venne licenziato, criticato aspramente dal governo e costretto da un ordine giudiziario a tacere per mesi sulla sua scoperta.
Fonte: http://www.repubblica.it/2005/d/sezioni/scienza_e_tecnologia/ogm/topi/topi.html

Michele Mazza 23.05.05 16:31| 
 |
Rispondi al commento

Uei Beppe!! C'é stata solo una cosa che non mi é piaciuta nello schow: quando ha detto che a noi svizzeri piace prendere le cose con comodo, invece voi dovete parlare in televisione di energia, tecnologia,...in due minuti. É giusto ma solo in parte: le trasmissioni italiane che trattano questi temi durano pochissimo é vero, ma questo perché al loro posto fanno trasmissioni dove si sta una giornata intera a discutere se pinco pallino ha dato il numero di telefono a pinca pallina o no, oppure alla domenica, dove dalle due alle sei fanno un po' i scemi, poi fanno il salto in alto, poi un cantante con la voce marcia canta qualche canzone,poi dei falliti ballano ecc... insomma niente di produttivo.
Riguardo alla svizzera: non potresti una volta prendere per il c..o la Mischelle Hunziger che la mettono in onda solo perché ha delle belle t...e, quei programmi che dovrebbero far ridere fanno vomitare, quella donna in televisione e soprattutto come comica non ha niente ca che fare. Sei un grande e continua così. Saluti

Joel Stutz 23.05.05 15:18| 
 |
Rispondi al commento

By Repubblica

"Si ammalano i topi
che mangiano ogm"
Mais biotech, pubblicato studio segreto della Monsanto
Il rapporto, riservato, è arrivato al giornale Independent
dal nostro corrispondente ENRICO FRANCESCHINI


LONDRA - Nutriti con un mais geneticamente modificato che potrebbe presto entrare in commercio in Europa, topi da laboratorio hanno sviluppato reni più piccoli del normale, una diversa composizione del sangue e altre gravi anomalie fisiche, sollevando timori che anche la salute degli esseri umani potrebbe essere messa a rischio mangiando cibo Ogm. La scoperta non viene dagli oppositori dell'uso della biotecnologia in campo alimentare, bensì da uno dei giganti del settore, la Monsanto, che produce tra l'altro il mais in questione e lo ha somministrato ai topini a scopo sperimentale.

L'azienda non aveva mai reso pubblici i risultati della ricerca, ma un suo rapporto segreto è pervenuto al quotidiano "Independent", che ieri lo ha pubblicato in prima pagina con un titolo accusatorio: "Il cibo Ogm fa male ai topi. Cosa può provocare negli umani? Abbiamo diritto di saperlo".

Nell'esperimento, parte di un dossier di 1139 pagine, a un gruppo di topi è stato somministrato mais normale mentre un altro gruppo ha ricevuto mais geneticamente modificato, il "Mon 863". I primi non hanno registrato alcun disturbo. Nel secondo gruppo di topi, viceversa, sono emerse serie anomalie genetiche. Proprio in questi giorni l'Unione Europea deve decidere se approvare l'importazione in Europa del mais prodotto dalla Monsanto. La settimana scorsa un voto a livello di commissione ha respinto l'importazione di Mon 863, ma i delegati di dieci paesi europei, tra cui la Gran Bretagna, hanno votato a favore. Ora è probabile che la decisione finale sarà presa a livello più elevato, dai ministri dei venticinque membri Ue.

Ufficialmente, la Monsanto rifiuta di rendere pubblico il rapporto perché conterrebbe "informazioni riservate che possono giovare alla concorrenza". Un portavoce della società fa inoltre notare che il Mon 863 "è stato decretato sicuro da nove autorità internazionale nel 2003".

Ma vari esperti non sono tranquilli: "I risultati del rapporto sono estremamente preoccupanti dal punto di vista medico, sono esterrefatto dal numero di differenze significative riscontrate nei topolini nutriti con mais modificato", commenta Michael Antoniu, specialista di genetica molecolare del Guy's Hospital Medical School. Vyvyan Howard, docente di biologia molecolare della Liverpool University, chiede che l'intero studio condotto dalla Monsanto sia reso pubblico al più presto. La vicenda richiama un esperimento simile condotto sette anni fa dal ricercatore britannico Arpad Pusztai su topi nutriti con patate Ogm: anch'egli riscontrò gravi anomalie genetiche negli animali e, pur essendo un accanito sostenitore del cibo geneticamente modificato, le rese pubbliche. Lo scienziato venne licenziato, criticato aspramente dal governo e costretto da un ordine giudiziario a tacere per mesi sulla sua scoperta.

massimiliano verlato 23.05.05 11:44| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
sono un musicista e così come Mina ti considera nostra fiamma io ti considerò il nostro LA.
Ti invio questo titolo da Repubblica di oggi.
Non sarebbe male rifletterci un pò.
Continua.....
Vincenzo La Scola

LUNEDÌ, 23 MAGGIO 2005

Pagina 23 - Cronaca

Londra, nutriti con la sostanza modificata hanno sviluppato diverse anomalie. Dovrebbe presto entrare in commercio in Europa

"Malati i topi che mangiano ogm"

Mais biotech, pubblicato studio segreto della Monsanto

Tra l´altro, hanno reni più piccoli. Il rapporto, riservato, è arrivato al giornale Independent

vincenzo la scola 23.05.05 10:39| 
 |
Rispondi al commento

cari grilli parlanti,
mentre navigavo in rete mi sono imbattuta in un sito alquanto curioso:
    http://www.usafis.org/faq/index.asp?language=italian

Il governo degli stati uniti fa una lotteria per farti ottenere una greeen card a tempo illimitato.

UNA LOTTERIA...

Ma come? Restringi i diritti civili dicendo che c'è la guerra al terrorismo e poi fai una lotteria per dispensare green cards?
Una lotteria? Come quando raccogli i punti della Parmalat per avere il peluche o quando vinci i buoni "mangi-un-anno-gratis" al fast food!
I diritti (perchè vivere e lavorare in un paese potrebbe anche essere un dititto!) sono attaccati ad una ruota che gira con mille poveracci che gridano " CEN-TO! CEN-TO! CEN-TO!".

Faccio fatica a capire realmente tutte le cose che mi ha evocato questo sito, ma voglio dirvi perchè mi ha dato tanta pena.

Fare una lotteria per ottenere una green card è ridicolizzare il desiderio, che molte persone possono avere, di migliorare la propria condizione. E' come se a Lampedusa facessero la tombola per decidere chi viene rimpatriato senza controlli e chi ottiene di iniziare l'iter per verificare lo status di rifugiato...
A pensarici forse è un modo dissennato per migliorare lo stato attuale delle cose, ma non posso che indignarmi all'idea che ci siano paesi che possono mettere una lotteria come revolving-door per gli altri.


L'altra cosa indigesta del sito è che mentre ridicolizza i progetti dei migranti allo stesso stempo è un modo per pompare ulteriormente l'idea che il posto dove bisogna sognare di andare è ancora e sempre l'america.
Un'america che si conquista con un giro di roulette, come un segno della sorte; ma anche un america che ti fa venire voglia di ritentare l'anno prossimo, con il meccanismo smanioso dell'azzardo.

Venghino! Siòri venghino!!!!!!!!!!!
Anna Cordioli

anna cordioli 22.05.05 21:58| 
 |
Rispondi al commento

Ho incontrato di recente, un giovane amico laureato in ingegneria elettronica a pieni voti, due anni fa mandò il suo curriculum alla Ferrari, si, (quelli che fabbricano macchine da corsa),l'anno assunto con mansioni di elaborazione e studio sulle vibrazioni meccaniche, tanto è vero che mi diede il suo biglietto da visita con il n.di cellulare, con la promessa che se fossi passato nelle vicinanze di Maranello,sarei stato suo ospite, e mi avrebbe accompagnato orgogliosamente in visita ai laboratori, ben sapendo il mio amico in questione che il sottoscritto è appasionato di tutto quello che tecnologicamente verte sulle automobili da corsa. Ebbene questo giovane promettente ingegnere, l'ò rivisto due mesi fa, e mi disse che non lavorava più alla Ferrari, ma è tornato a casa (Trieste) dove svolge attività all'area di ricerca di Padriciano. Morale: Prendeva circa 1.500,00 Eu al mese (moglie ed un figlio), 900,00 andavano per vitto alloggio, più spese per venire a casa il fine settimana, non gli restava quasi niente. Domanda quanto prendono i loro piloti?
ps. questo ingegnere non sa che vi ho scritto e non avendo la sua autorizzazione, non so se è possibile fare il suo nome,; la Ferrari ha tentato di trattenerlo con un piccolo aumento, ma oramai aveva dato la sua adesione all'Area di Ricerca, il suo nome è Livio Tenze comunque, quelli della Ferrari, sono riusciti ad strappargli un rapporto di collaborazione, a dimostrazione che l'elemento era valido.
Saluti, Magro Beniamino,Trieste.

Beniamino Magro 22.05.05 16:44| 
 |
Rispondi al commento

Complimenti,

Giuseppe Garofalo 22.05.05 15:50| 
 |
Rispondi al commento

Sono rimasta colpita da un articolo di Monica Setta che è apparso sul numero di Gente di questa settimana: in un'intervista Romano Prodi dice che dopo aver saputo che sua moglie aveva un'aneurisma aortico e doveva quindi essere operata ha contattato un professore BELGA per farla operare da lui; il luminare gli ha consigliato di farla operare in ITALIA!!! intervento che per altro si è risolto in modo positivo.Ma come, mi chiedo, anche lui per prima cosa ha pensato di rivolgersi all'estero?Allora sa come funziona una certa Sanità italiana? (...non tutta fortunatamente!)Cosa vuol dire:che chi non ha la possibilità di pagare e ha una malattia nel campo della Sanità "che non funziona" deve morire?
Ma siamo veramente alla frutta, purtroppo!!!
Rita

Rita Porrega 21.05.05 21:53| 
 |
Rispondi al commento

Argomento: salute/medicina.

Tutti gli sciroppi per la tosse che vendono in farmacia sono dei veri e propri palliativi!!!
Non so con voi, ma con me non funzionano mai.
Vi dico io come fare:
due cipolle bianche (grandi come un uovo), 1 litro di acqua e 100 g di zucchero di canna (inutile zucchero normale),
versare il tutto in una pentola (dopo avere spellato le cipolle lasciate intere),
portare tutto ad ebollizione e lasciare poi a fiamma media per venti minuti.
Avrete uno sciroppo naturale (da prendere freddo in una tazzina da caffè 4/5 volte al giorno - ancora meglio se mangiate anche le due cipolle) che,
ve lo giuro, è efficace al 100%, ma soprattutto è GRATIS!!!!!!!!!! (Sempre che non siate di Genova e non vi pesi il costo delle cipolle e dello zucchero...)
Probabilmente per qualche giorno vi staranno tutti un pò distanti, però sarà passata la tosse, ve lo assicuro....

Ciao, Beppe, sei un grande!!!

Giuseppe Perri, cz

Giuseppe Perri 21.05.05 18:05| 
 |
Rispondi al commento

Ho avuto la seguente info e volevo sapere cosa ne penste e se sapete se è vera (se così fosse mi vengono i brividi....):
"La U.E. renderà difficile curarsi con rimedi naturali vietandoli o sottoponendoli a eccessivi rincari.
Con una direttiva in via di approvazione ridurrà i dosaggi per libera vendita delle vitamine e equiparerà i prodotti erboristici ai farmaci, che come tali andranno ritestati (con aggravio di spesa) nonostante da secoli vengano utilizzati ad esempio in Cina.
Passandoli da settore alimentare a farmaceutico inoltre si assisterà a ciò che è già accaduto con l'omeopatia, cioè sarà necessario recarsi in farmacia magari con ricetta medica per acquistarli ovviamente in regime di monopolio.
Un'altro enorme regalo alle case farmaceutiche e un danno per consumatori e pratiche non convenzionali.
Solo una parlamentare inglese si batte perchè non avvenga e sta raccogliendo firme da inviare al seguente indirizzo:
http://www.conservatives.com/vitamins/e-petition.cfm"
Invialo a chi vuoi per impedire l'ennesimo attentato alla salute.
Non basta questo; il Comitato di Bioetica in data 19 marzo 2005 ha scomunicato le terapie alternative per i bambini ritenendole immorali (compresa omeopatia). Le stesse persone (Garattini in testa) però sono d'accordissimo ad utilizzare i bimbi come cavie per la sperimentazione di nuovi farmaci e l'U.E. vuole rendere obbligatori nuovi test genetici su neonati per creare farmaci biotecnoligici (in pratica farmaci O.G.M.)
Non basta, chi lo vuole può entrare nel sito internet: www.aerrepici.org/appellohamer.htm e scaricare un modulo da inviare all'indirizzo riportato nel sito stesso per chiedere ad Amnesty di lottare per il Dottor Geerd Hamer scopritore delle 5 leggi biologiche del cancro, sperimentate in clinica universitaria con il risultato di guarigioni dal cancro del 90% (almeno). Da anni viene perseguitato, lo hanno minacciato di incarcerazione in ospedali psichiatrici e hanno attentato 7 volte alla sua vita. Firma perchè sia scarcerato e la Nuova Medicina possa godere dei giusti controlli per verificarne l'efficacia e la portata effettiva.
Per evitare altri casi Di Bella (che nonostante la sperimentazione sia stata dichiarata fallimentare ha salvato il 47% dei pazienti nonostante problemi dovuti a preparazione e conservazione della sua terapia (i N.A.S. trovarono elementi scaduti nei preparati).

Marco Paravisi 21.05.05 15:53| 
 |
Rispondi al commento

questo non e uno scherzo. Il livello di cancerosità ( spero sia giusto
il
un medico specializzato kiede addirittura se il termine e' giusto?

william lupo 21.05.05 15:03| 
 |
Rispondi al commento

ROMA: 23 APRILE 2005
STORACE NUOVO MINISTRO DELLA SANITA':

"basta eccesssi di salutismo"
"voglio aiutare i fumatori"

Al mondo si contano oltre 1 miliardo di fumatori che fumano circa 6 mila miliardi di sigarette all'anno; quindi, in media, ogni fumatore consuma circa 6.5 kg /anno di tabacco, con consumo medio di 1.600 sigarette /anno.

Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) le sigarette sono la causa del 20% delle morti nei Paesi sviluppati, oltre ad essere causa del 90-95% dei tumori polmonari, l'80-85% delle bronchiti croniche ed enfisema polmonare, il 20-25% degli malanni cardiovascolari.

Sono numeri da Olocausto ... il fumo è la principale causa di mortalità!!! Ogni anno nel mondo perdono la vita circa 3.000.000 di persona a causa del fumo.

Attualmente in Italia il fumo causa 75.000/80.000 morti all'anno:
- circa 39.000 per cancro.
- circa 13.000 per malattie respiratorie croniche
- 22.000 per malattie cardiovascolari

DOMANDA: SONO IO CHE VIVO FUORI DAL MONDO... O ABBIAMO UN MINISTRO DELLA SANITA' CHE HA IL CERVELLO BRUCIATO DAL FUMO? PER NON PARLARE DI CHI L'HA MESSO LI...

MI SCUSO PER IL RITARDO MA DOVEVO SFOGARMI..

LUCA PICCIRILLI 21.05.05 10:46| 
 |
Rispondi al commento

http://www.laleva.cc/cura/Kankropoli/

Dubito che questo post venga letto per intero da tutti, per cui mi premeva mostrarne l'essenza in testa.
Ci sono capitato quasi per caso mentre verificavo alcune "denunce" di Beppe in uno dei suoi tanti spettacoli (Apocalisse morbida - nda). La verifica e l'approfondimento sono per me d'obbligo su temi di un certo peso, onde evitare di cadere nel minimalismo (questione non certo contestabile a un comico, vero Beppe?), ragion per cui mi capita spesso, per curiosità e anche per una mia innata pulsione alla verità, di cercare personalmente tutte le informazioni e i dati relativi a questioni che reputo interessanti.
L'ho fatto altre volte (fusione fredda, motori alternativi...), mosso da un pulce (o meglio un Grillo) nell'orecchio che qualcuno mi aveva messo (in questo Beppe, devo ammetterlo, è maestro) e supportato dagli strumenti tecnologici oggi alla portata di tutti (Google fra tanti, ma non solo..), trovando di volta in volta talora destabilizzanti conferme, altre volte aria fritta.
In questo caso, data la portata di simili questioni (si parla di salute) vorrei che la conoscenza, attendibile in quanto corredata di ottimi riferimenti, arrivasse al maggior numero di persone che come me non si fidano troppo delle "voci" e dei "sentito dire", per avere un parere.

Bravo Beppe, sei forse una voce nel deserto, ma c'è un sacco di gente che ti ascolta e nel silenzio della propria cameretta. E medita..

L'uomo non è che una canna, la più debole della natura, ma è una canna pensante". (Blaise Pascal)

Andrea Salicetti 21.05.05 01:18| 
 |
Rispondi al commento

SHAMANO GRILLO NATURALMENTE E' UNA BATTUTA CON TUTTO IL RISPETTO KE MERITA UNA PERSONA DI QUALITA' INDESCRIVIBILI COME LUI

william lupo 20.05.05 21:50| 
 |
Rispondi al commento

CARO ANDREA MI PERMETTO DI DIRE QUEL POCO CHE SO' SULL'ARGOMENTO AIDS.
L'AIDS E' UNA GRAN PUT****TA,IL VIRUS DELL HIV NON ESISTE NON SI E' MAI RIUSCITI A DIMOSTRARE CHE L'AIDS DIPENDA DALL'HIV NE CHE L'HIV STESSO ESISTA AL CONTRARIO L'HIV E' SEMPLICEMENTE UN RETROVIRUS DI FORMA IDENTICA A MIGLIAIA DI RETROVIRUS COME QUELLO DEL MORBILLO O DI ALTRE MALATTIE COMUNI ,PER QUESTO NON ESISTE NESSUNA FONTE UFFICIALE AL MONDO CHE DOCUMENTI L'ATTENDIBILITA' DEI TEST DELLA SIEROPOSITIVITA NE' TANTOMENO CHE IL SIEROPOSITIVO (AMMESSO CHE ESISTA)SIA DESTINATO A DIVENTARE MALATO DI AIDS SONO CA°°°TE.CI SONO DEI GRAFICI CHE DIMOSTRANO CHE 19 TEST FATTI DALLA STESSA PERSONA IN 19 LABORATORI DIVERSI NON DANNO MAI LO STESSO RISULTATO,QUESTO PERKE' NON ESISTE UNO STANDARD NEMMENO PER IL TEST DI QUESTO FANTOMATICO RETROVIRUS ALIENO DEL C***O.L'UNICA COSA ACCERTATA OGGI E' CHE L'AIDS E' UNA MALATTIA CHE COME CAUSA HA:1)L'ABUSO DI DROGHE2)LA CARENZA ALIMENTARE.NON A CASO E' LA MALATTIA PIUY' DIFFUSA IN AFRICA.IL RAPPORTO SESSUALE NON CENTRA ASSOLUTRAMENTE UN C***O SE NON PER IL FATTO CHE PUYO' ESSERCI SCAMBIO DI SANGUE INFETTO.UN ALTRA COSA ACCERTATA E' CHE L'AZT LA MEDICINA ADOPERATA PER CURARE L'AIDS E' L'UNICA CHE PROVOCA L'AIDS STESSO ,PERCHE' COME CONTRO INDICAZIONE HA LA MORTE DEL TUO SISTEMA IMMUNITARIO.NATURALMENTE IN AFRICA NESSUNO HA I SOLDI PER ACQUISTARE L'AZT PERCIO' DOVEVANO VENIRE IN EUROPA AD INVENTARSI LA PUTTANATA DEL VIRUS,DELLA SIEROPOSITIVITA' PER FARTI ACQUISTARE STA MERDA DI MEDIVCINA CHE NON FA ALTRO CHE PROVOCARE LA MALATTIA STESSA IN MODO DA DIMOSTRARTI CHE ESISTE.LE PERSONE CHE VENGONO RITENUTE SIEROPOSITIVE SENZA ALCUNA PROVA SCIENTIFICA E RIFIUTANO LA CURA DI AZT VIVONO TRANQUILLAMENTE FINO ALLA VEKKIAIA SENZA ALKUN TIPO DI PROBLEMA .QUESTO E' QUELLO KE POSSO DIRE IO PER ULTERIORI INFORMAZIONI RIVOLGERSI ALLO SHAMSNO GRILLO.

william lupo 20.05.05 21:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe QUANDO INIZIAMO A PARLARE DEL REFERENDUM E DEGLI EMBRIONI?sai perche ieri x televisione ho sentito 1valanga di str...(pensa c'e stato 1pseudoscienziato che ha detto di non andare a votare!!)
e ci vorrebbe 1po di chiarezza,chi e d'accordo alzi la mano!!
PACE

ANTONIO CAIAZZO 20.05.05 10:42| 
 |
Rispondi al commento

NANOPATHOLOGY..... ODDIO,COME DIRE;IL PORTATORE NANO FORSE PORTA ANCHE SFIGA!!

daniele cortese 20.05.05 00:47| 
 |
Rispondi al commento

Non bisogna temere le tecnologie. Sono gli uomini a fare paura. Un coltello non è né buono né cattivo: diventa buono se ci tagli a metà una mela e la mela ce la mangiamo in due, diventa cattivo se ci sgozzi l'ostaggio.
Inventate le "nanotecnologie", per loro stesse un'opportunità fantastica di progresso, ci si è accorti che, visto che nessuno ci capisce fino in fondo, farci i soldi è facile, rapido e a buon mercato. Bisogna soltanto far finta che queste benedette nanotecnologie siano per definizione buone e che non abbiano effetti collaterali.
Purtroppo ci sono i guastafeste come noi che, nel chiuso del loro laboratorio, qualche problemino lo scorgono sperimentalmente su dei tessuti umani e, magari, avvertono pure i "nanotecnologi" e anche chi produce gli stessi effetti con tecnologie che nano non sono. I quali signori, nani e non, come regola generale si trincerano dietro ad un "non esiste nessuna legge che c'imponga di fare questo o quel controllo, e quindi noi ci muoviamo nell'ambito della più perfetta legalità. Se cercate rogne, andate a cercarle altrove." E, come conseguenza quando non varrà più nascondersi, la stalla sarà chiusa con grande strepito, a buoi ormai chissà dove e facendo un calderone unico di buono e di non buono. Questo avviene a livello planetario. Una soddisfazione enorme per noi italiani che queste cose le facciamo da sempre.

stefano montanari 19.05.05 18:48| 
 |
Rispondi al commento

Lo studio delle nanotecnologie mi ha sempre inquietato, in primo luogo perchè la ricerca è spinta parecchio dai militari, e se le ditte civili si fanno pochi scrupoli figuriamoci i militari. Ma sopratuttto perchè se tali livelli di tecnologia sono troppo difficili da tenere sotto controllo ed è bene che non vengano creati per nulla. Riguardo alla clonazione umana si alzano notevoli polemiche, giustamente, relative agli aspetti morali, etici, religiosi della questione
E'mai possibilie che sulle nanotecnologie, che sono infinitamente più pericolose non si pongano questioni analoghe ?
Se la clonazione consiste nel copiare un individuo esistente le nanotecnologie possono creare qualcosa che non esiste, qualcosa che non è mai esistito, assemblandolo a livello molecolare, atomo per atomo.
Particelle in grado di autogenerarsi, come si comporterebbero in un'ambiente "vergine"


http://www.estropico.com/id188.htm


Saluti

Stefano

Stefano Rossi 19.05.05 13:33| 
 |
Rispondi al commento

futuro piuttosto inquietante...

Stefano "akiro" Meraviglia 19.05.05 00:39| 
 |
Rispondi al commento

Per quanto riguarda il mess. sul SODIUM LAURETH

http://www.attivissimo.net/antibufala/sls/dentifrici_cancerogeni.htm

Valerio Curione 18.05.05 19:28| 
 |
Rispondi al commento

ciao carissimo beppe,
innanzitutto volevo farti i miei complimenti per lo spettacolo del 16/05/2005 a Rieti,le tue parole mi hanno aperto davanti un mondo decisamente diverso,la mia profonda tristezza per questa nostra società ha visto uno spiraglio di speranza che spero con tutto il cuore possa divenire realtà,almeno per le generazioni che verranno.Devo sinceramente ringraziarti,in un certo senso hai salvato la mia salute da conseguenze forse irrivesibili.Infatti ho seguito il tuo consiglio e sono andata sul sito dove vengono catalogati i farmaci dannosi,constatando purtroppo che uno dei farmaci dell'elenco lo stavo utilizzando per cercare di curare l'endometriosi,scoperta circa un mese fa.Mi sono recata subito dal dottore per chiedergli di sostituire yasmin con un farmaco presente sul mercato da molto più tempo.Il medico lo ha sostituito dicendomi che gli effetti collaterali si trovano in tutte le pillole.Ma le giuro,che da quando assumevo yasmin avevo mal di stomaco e nausea abbondante tanto da non poter più mangiare.Speriamo che questo nuovo farmaco,sul mercato da 8 anni,possa avere per lo meno effetti collaterali più blandi.La saluto affettuosamente e rinnovando i miei complimenti anche per la sua simpatia le auguro di vincere tutte le cause legali a suo carico.

sara desideri 18.05.05 13:51| 
 |
Rispondi al commento

caro sig. Grillo,
sono un medico specializzando, sarebbe opportuno a mio avviso che lei dedicasse un momento di attenzione al problema "specializzandi" realtà trascurata e nascosta del labirinto sanitario italiano. se posso permettrmi le suggerirei di guardare tutti i dati del caso sul sito della Federspecializzandi dove viene altresì riportata una fedelissima ricostruzione del nostro status, con relativi paragoni nelle altre realtà europee, in uno speciale della trasmissione REPORT.
lo sa che il 99% delle viosite pubbliche in ospedale vengono effettuate da medici non specialisti mentre il paziente paga alla regione un ticket equivalente ad una prestazione specialistica?? lo sa che ci sono in italia oltre 15000 medici che percepiscono 700 euro al mese e lavorano 14 ore al giorno coprendo il lavoro che normalmente dovrebbe essere svolto da un medico strutturato?? lo sa che siamo l'unico paese in europa che non rispetta in nessun punto i regolamenti CEE che sanciscono l'iter formativo degli specializzandi??? lo sa che la nostra borsa di studio è ferma alla remunerazione del 1989?? lo sa che non abbiamo ferie,malattia,previdenza sociale??
infine le dico se malauguratamente le capita di trovarsi in ospedale si accerti se chi la visita è uno specialista o uno specializzando perchè ovviamente il risultato non potrà mai essere lo stesso...

francesco scarpa 18.05.05 11:53| 
 |
Rispondi al commento

> > Oggetto: SODIUM LAURETH" o "LAURYL SULFATE
> >
> > Controlla gli ingredienti sulle bottiglie di shampoo e controlla se
> > contengono una sostanza chiamata "SODIUM LAURETH" o "LAURYL SULFATE" o
> > semplicemente "SLS". Questa sostanza si trova nella maggior parte degli
> > shampoo, i produttori la usano perchè fa molta schiuma ed e economica..
> >
> > Ma il fatto e che l'SLS si usa per strofinare i pavimenti dei garage ed
e
> > molto forte. E' anche provato che può provocare il cancro a lungo
andare,
> e
> > questo non e uno scherzo. Il livello di cancerosità ( spero sia giusto
il
> > termine! ) è a livello del benzene.
> > Il "VO5", Palmolive, Raul Mitchel, il nuovo shampoo della Hemp
contengono
> > questa sostanza, allora ho chiamato una ditta e gli ho detto che il loro
> > prodotto contiene una sostanza che può far venire il cancro. Hanno
> > risposto:
> > " si, lo sappiamo, ma non possiamo farci niente perchè abbiamo bisogno
di
> > quella sostanza per produrre la schiuma." Anche il dentifricio Colgate
> > contiene quella sostanza per produrre bolle. Dicono che mi manderanno
> delle
> > informazioni. La ricerca ha dimostrato che negli anni '80 la probabilità
> di
> > prendere il cancro era di 1 su 800 e ora, negli anni 2000 e di 1 a 3, e
> ciò
> > è ovviamente molto preoccupante. Cosi spero che prendiate questa lettera
> > sul
> > serio e la passiate a tutti quelli che conoscete, nella speranza di
> > impedire problemi
> > di cancro. Contengono questa sostanza:
> >
> > > * Shampoo dell'Antica Erboristeria
> > > * Bagnoschiuma Bionsen,
> > > * Bagnoschiuma Nivea
> > > * Colluttorio l'Angelica
> > > * Gli shampoo CLEAR, GARNIER, OREAL, OSMOSE e BIOPOINT
> > > * Dentifricio Mcleens, Oral-B Sensitive Fluoride, AZ verde protezione
> > carie
> >
> > Se hai ancora dubbi leggi "SALUTE"
> > il settimanale di Repubblica del 9 novembre 2004 alla pagina 40/41
> > o Repubblica del 7 aprile 2005 alla pagina 38/40 troverai un articolo
che
> > parla di questa
> > sostanza.
> > CONCLUSIONE: NESSUNA DITTA NEGA LA PRESENZA DI TALE SOSTANZA, MA LA
> > GIUSTIFICANO; ANZI PER MOTIVI PURAMENTE ECONOMICI, DICONO CHE LE BASSE
> DOSI
> > SAREBBERO ININFLUENTI. MA UNA BASSA DOSE CON LA DOCCIA, UNA PER LAVARE I
> > DENTI, UNA PER LAVARE I CAPELLI....A LUNGO ANDARE COSA PROVOCA ?
> >
> > Ti consiglio di inoltrare questa lettera a tutti quelli che conosci.
> >
> > > ISTITUTO EUROPEO DI ONCOLOGIA Via Ripamonti 435 20141 Milano
> > > tel +39 0257489205
> > > fax +39 0257489872

camera maurizio 17.05.05 22:55| 
 |
Rispondi al commento

volevo aprire se possibile un discorso sul mobbing grazie

lupo maria antonietta 17.05.05 22:47| 
 |
Rispondi al commento

ciao max stirner

chi non arruffa il pelo ad una pacca sulle spalle,é facile sia un amico!

che fo'?
Passeggio per valli laterali.A me piace respirar aria fina! Altrove ultimamente l'aria é piuttosto malsana,alternata alla noia.

A tal proposito ti dico subito che ich bewundere dich per la tua costanza e ...per parecchio di cio' che con slancio provi a far entrare in zucca a moltIe signorinIe,tu li chiami coglioncioni o ragazzini viziati...

In q.srte valli laterali posso godermi il silenzio:gran bella e salutare musica per le mie orecchie.
la via panoramica ,a quest'altezze é consigliabile(ma sottovoce...).Oltre a passeggiar godendo della compagnia di nobili persone,é molto dolce riscoprir l'amor (unico vero grande e degno pericolo,oltre che sola medicina !)

Da q.ste vette frastornate di silenzio,mi é più facile tuffarmi in picchiata negli abissi del nero mar,laggiù...
Sono immersioni molto veloci,ma intense.Max,amico mio,sicuramente conoscerai la mia famosa Zia ed il suo discorso...- Voi guardate verso l'alto,quando cercate elevazione.E io guardo in basso,perché sono elevato.Chi di voi é capace di ridere e,insieme,di essere elevato?Chi sale sulle vette dei monti più alti,ride di tutte le tragedie,finte e vere -.(del leggere e scrivere)
La mia Zia mi consigliava ,per quando tornavo al villaggio,di non scordar la frusta e che ille signorinIe sapevano il perché!
Quest'ultimo consiglio mi ha fatto rivalutare il tuo pensiero sulla... buona fede!

Molte altre cose mi diceva mia Zia...non sempre le coglievo.Quando si incontra chi é vivo,...sole riaffioran le...Perlen!

Mi appresto ad un tuffo nello stimolante forum odierno.Magari ci si incontra.

un saluto
Auf wieder sehen

4.2 McPS de l'888

fortucasile

fortunato casile 17.05.05 22:04| 
 |
Rispondi al commento

Caro signor Beppe Grillo,
mi volevo complimentare con lei per il Suo Show,anche essendo io un radicale convinto.Volevo segnalarle una piccola pecca;Lei pubblicizza nel suo Show il sito worstpills.org,la cui però completa accessibilità è vincolata al pagamento di,se non sbaglio,15$.Potrebbe essere una specie di contributo per tenere su il sito,però capisce che ciò potrebbe metterla in cattiva luce.Siccome Lei è una persona simpatica che non credo abbia interessi in ciò che dice,La prego di tenerne conto.Cordialmente (anche se mi sto rivolgendo alla platea intera;)).Antonio Franco.

Antonio Franco 17.05.05 22:03| 
 |
Rispondi al commento

grazie a tutti
ho dannatamente bisogno di sperare che non siamo poi così soli ...

elisa demaria 17.05.05 18:04| 
 |
Rispondi al commento

ABITO IN BRIANZA E SONO VENUTO A CONOSCENZA DEL PROBLEMA DELLE SCIE CHIMICHE RILASCIATE DAGLI AEREI (QUALI?) GRAZIE AL SITO WWW.NEXUSITALIA.COM. IO PERSONALMENTE E' DA UN ANNO CHE OSSERVO
QUESTO SCEMPIO MA DA UN PAIO DI MESI A QUESTA PARTE SONO LETTERALMENTE ALLARMATO, SBIGOTTITO, PREOCCUPATO.
HO AVUTO UN SALTO DI CONSAPEVOLEZZA IL WEEKEND DEL 25 APRILE.
COME FORSE MOLTI RICORDERANNO SONO STATI TRE GIORNI DI UN GRIGIORE PIU' CHE AUTUNNALE CON UNA DENSA FOSCHIA CHE ARRIVAVA FINO A TERRA. IL FATTO E' CHE COME APRIVO LA FINESTRA AVVERTIVO UN SAPORE METALLICO IN BOCCA E FASTIDIO ALLA GOLA, POSSO DIRE COME SE AVESSI MANEGGIATO LANA DI VETRO . SE VI DOCUMENTERETE SULL' ARGOMENTE PARE CHE IN AMERICA QUALCUNO ABBIA ANALIZZATO QUESTA SCHIFEZZA E PARE CHE CONTENGA :SALI DI BARIO, CHE DOVREBBERO ATTIRARE L' UMIDITA' E QUINDI LE NUVOLE (PERCHE' SI IPOTIZZA CHE TUTTO QUESTO LAVORO SERVA PER IL CONTROLLO DEL CLIMA,MA SI POSSONO FARE ALTRE IPOTESI MOLTO PIU' PREOCCUPANTI),ALLUMINIO,FIBRE DI AMIANTO, TORIO RADIOATTIVO.SUL SITO DI NEXUS SI PUO' SCOPRIRE CHE C'E' STATA UNA INTERROGAZIONE PARLAMENTARE IN ITALIA PRESENTATA DA UN PARLAMENTARE DIESSINO CHE VIVE IN VENETO E DOVE E' STATA SEGNALATA
IN VAL BELLUNA UNA PERCENTUALE DI MORTI PER TUMORE SUPERIORE AL 30%.
VORREI ESSERE SINTETICO. IL RESTO DELLE INFORMAZIONI LE POTRETE TROVARE SU QUEL SITO. STO COMUNQUE OSSERVANDO SU DI ME ,SU MIA MOGLIE,SU MOLTE DELLE PERSONE CHE FREQUENTO LA PRESENZA DI UNA TOSSE SECCA PERSISTENTE ACCOMPAGNATA DA QUESTA SENSAZIONE IN GOLA DI MICRO FIBRE.
GLI ALTRI SINTOMI POSSONO ESSERE DEBOLEZZA MUSCOLARE, CAPOGIRI ,DISTURBI DI STOMACO. VORREI RIPETERE CHE FINO A DUE MESI FA L' ATTIVITA' DI QUESTI AEREI ERA UN PO' PIU' RIDOTTA, ADESSO HA RAGGIUNTI LIVELLI PAROSSISTICI.
SOPRATTUTTO QUANDO E' IN ARRIVO IL BRUTTO TEMPO POSSONO INTENSIFICARE IL LORO SPORCO LAVORO PERCHE' NON VISTI SOPRA LE NUBI, COL RISULTATO CHE SI CREA SEMPRE QUESTA FOSCHIA DENSA FINO A TERRA ANCHE DOPO IL PASSAGGIO DELLA PERTURBAZIONE (ORMAI IL MIO PALATO E LA GOLA LA RICONOSCONO). SULLE IPOTESI DI QUESTA COSA PAZZESCA SE NE FANNO TANTE,
ANCH'IO NE CONDIVIDO MOLTE. CHIEDIAMOCI : CHI HA IL POTERE DI UTILIZZARE QUESTO SPIEGAMENTO DI FORZE? RISPOSTA : MULTINAZIONALI DELLE ARMI, PETROLIO,FARMACEUTICHE. DETTO CIO' TUTTI I PEGGIORI OBBIETTIVI SONO IPOTIZZABILI (A PROPOSITO ,NON ERA UN PO' STRANA L' EPIDEMIA INFLUENZALE DI QUEST' INVERNO?). IO NEL MIO PICCOLO CERCO DI SENSIBILIZZARE LE PERSONE,
E CREDO CHE QUESTA COSA VADA FATTA AL PIU' PRESTO CON TUTTI I MEZZI: SPERO NELLA VOSTRA SENSIBILITA' E IN QUELLA DI BEPPE GRILLO.
SAREI LIETO SE VOLESTE RISPONDERMI E SCAMBIARE INFORMAZIONI. VI RINGRAZIO.
A PROPOSITO ESISTE UN VIDEO PRODOTTO DA DUE RAGAZZI ITALIANI DELLA MACROEDIZIONI INTITOLATO SCIE CHIMICHE IN CUI VENGONO INTERVISTATI ESPERTI AMERICANI E CANADESI CHE SONO I PAESI IN CUI IL FENOMENO E' INIZIATO A META' ANNI NOVANTA ED E' MOLTO ISTRUTTIVO. IN MOLTI CASI LE PERSONE HANNO FATTO ARRIVARE LA QUESTIONE IN PARLAMENTO MA IL GOVERNO CANADESE HA RISPOSTO DI NON SAPERE A CHI APPARTENGONO QUESTI AEREI. IN ALTRI CASI UNA PICCOLA CITTA' HA OTTENUTO CHE SOPRA I PROPRI CIELI NON VOLASSERO QUESTI AEREI. HO UNA PROPOSTA: PERCHE' NON SI ORGANIZZA UNA RACCOLTA DI FIRME PER FARE ALTRETTANTO DA NOI?

MARCELLO CORRADO 17.05.05 14:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CIAO GIOELE ASIOLI,

NON POSSO CHE STRA-STRA-APPOGGIARE!!

(ne ho parlato anch'io in alcuni post)


paola baldi 17.05.05 03:59| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Max!

È la svizzera, Max, la svizzera e le trifole...non ci pensà.

(non ti ho mai detto, ma molti dei tuoi post sono proprio miccamale)


paola baldi 17.05.05 03:57| 
 |
Rispondi al commento

scusate se non centra esattamente con questo post, però son cose che in passato ha detto anche beppe e che le persone per colpa di una disinformazione allucinante e della delicatezza del tema fanno fatica a capire
sto parlando di aids
per cercare di capire:

http://www.newmediaexplorer.org/ivaningrilli/dietro_aids_e_sars.htm

http://www.oikos.org/aids/it/default.htm

l'aids è un argomento altamente invasivo, riguardando la nostra sessualità, e penso che rendersi conto di quanto di "sospetto" (a dir poco) ci sta dietro la teoria hiv/aids interessi tutti noi

buon viaggio..

andrea capano 16.05.05 23:24| 
 |
Rispondi al commento

Grande Beppe,
ho avuto il piacere d'incontrarti di persona e di fare una foto con te in una Convention a Termoli il 4 ottobre 2002, durante l'inaugurazione di una nuova ditta.

Complimenti per tutto lo sforzo e l'energia che stai impegnando per salvare, o almeno migliorare, questo pianeta.

Con riferimento al tuo ultimo spettacolo "Ho visto il futuro", volevo chiederti se conosci il "Ritalin" ?
Puoi cliccare su questo link qui sotto per avere una idea:

http://www.laleva.cc/cura/ritalin/ritalin_italia.html

I nostri figli e i bambini in generale sono parte del nostro futuro.
Penso che gli psichiatri stiano cercando di creare una nuova generazione di "Zombie" !!!
Cosa ne pensi a riguardo?

Tieni duro e buon lavoro,
Gioele

Gioele Asioli Commentatore in marcia al V2day 16.05.05 23:03| 
 |
Rispondi al commento

andate tutti a vedere il nuovo gioco sugli embrioni su http://www.molleindustria.it ,è fantastico! e al referendum VOTATE SI!! sennò io non posso fare figli e sono triste
ciao

cristiano bianchi 16.05.05 22:57| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei intervenire sull'argomento dei prossimi referendum sulla fecondazione assistita: alcune associazioni ( www.comitatoscienzaevita.it ) consigliano di NON andare a votare, "per difendere la legge".

Personalmente, mi permetto di fare le seguenti considerazioni:

1) Per difendere la legge è sufficiente ANDARE a votare, e votare no.

2) Trovo l'invito di non andare a votare estremamente VIGLIACCO! Andare a votare è non solo un diritto, ma un dovere: la nostra classe dirigente è già abbastanza abituata a fare ciò che vuole, se le poche volte che possiamo dire la nostra non lo facciamo, non possiamo poi lamentarci!

Vorrei sapere qual è la vostra opinione al riguardo...

P.S. ho cercato sull'indirizzo indicato uno spazio per inserire i commenti personali, ma non l'ho trovato: mi è sfuggito, o non c'è proprio per niente?

Grazie e ciao a tutti

Umberto Papponetti 16.05.05 20:11| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto nel blog la notizia sulle scie chimiche, notizia che non conoscevo ma che è perfettamente intonata con i nostri studi sulle nanoparticelle. Prego chiunque potesse di inviarmi notizie ulteriori e, magari, fonti scientifiche in proposito. Il mio indirizzo e-mail è montanari@nanodiagnostics.it e il mio sito www.nanodiagnostics.it

stefano montanari 16.05.05 11:43| 
 |
Rispondi al commento

Pao
my Amor !                      

buena borrachera hic
a todos los
hic espiritellos de hic buena volontade hic
buena creanza de tinto superior hic por todos hic et
hic qui no va beber en compañia hic
beh ,..deh...*******hic
peisc par lüü !!! hic
ninte l'é teuscego e tutto l'é teuscego; a differensa a l'é inta quantitæ hic
...un òmmo sensa seunni hic, sensa utopìe, sensa ideali ...hic o saieiva un bestia chi mette poïa, un pòrco sarvægo loureòu in matemàtica pùa hic
my hermano,quant che te peinsi !
fabrizio , ti e Bacco e tutti i dê ëan inmortæ

w la borrachera
w i dê in cielo e in tera!
w fabrisi de André

bésito ,
my Señora !

toy Hydalgo enamorado

4.2 McPS de la Sihl

fortucasile

fortunato casile 16.05.05 02:27| 
 |
Rispondi al commento

a proposito di RICERCA (delle patologie rare) dò notizia di un convegno che si terrà il 4 giugno 2005 a Roma (scusate per l'intrusione):
<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<

PORFIRIA : MALATI A CONFRONTO . Roma 4 giugno 2005

L’Associazione A. Ma. Po. - Associazione Malati di Porfiria ONLUS - costituita nel febbraio 1998 con sede in Roma, presso l’Istituto San Gallicano - organizza una giornata per i malati affetti da Porfiria dove i pazienti e i loro familiari potranno confrontare le proprie esperienze, sciogliere dubbi e trovare risposte ai loro quesiti da parte di medici specialistici che saranno presenti.
L'incontro
L' incontro sui problemi che sono presenti a livello mondiale per i malati di Porfiria ed in particolare, sulla scarsa conoscenza della malattia (Le porfirie sono malattie metaboliche rare, per lo più ereditarie che si manifestano in varie forme a causa della diminuita attività di uno degli enzimi della sintesi dell’emoglobina) si terrà il 4 giugno 2005 presso il Centro Congressi Bastianelli c/o I.F.O. I.S. Gallicano – Via Elio Chianesi 53 Roma.

Giova ricordare che tra i soci dell’American Porphyria, la più grande associazione mondiale dei malati di Porfiria, risulta ISABELLA ALLENDE, che con il libro PAULA ha fatto conoscere in tutto il mondo le porfirie più di tanti cattedratici che non inseriscono nei loro corsi l’insegnamento su tale patologia rara.

Per informazioni sul convegno e sulla Porfiria:
A.Ma.Po. – Associazione Malati di Porfiria Onlus – www.amapo.it – amapo@tiscali.it



franco deleornardis 15.05.05 12:43| 
 |
Rispondi al commento

4.2!!

L'è mia possibil....te vörat famm muri!!

E stasera, andiamo tutti alla Fiesta de la Sangrìa ìa ìa ìa!!!!
Vedi, bellissimo film "È già ieri" di Giulio Manfredonia con Antonio Albanese...

...C'è la spiegazione di come fare per uscire dal circolo vizioso del gatto che si morde la coda oda oda oda!!!!
Questa società deve avanzare...ma nella Sostanza!! Da quanti millenni si ripete la storia?

C'è nessuno che è stufo??
A ghé quaidun che l'è stüf??


Nanoparticelle Und So Weiter..., certo.

È da aggiundere alle cose da tenere sotto controllo...e far cambiare!!!

E tücc insèma!!! (=chi non aiuta è spacciato).


paola baldi 15.05.05 00:22| 
 |
Rispondi al commento

a proposito di nano particelle, avete mai sentito parlare delle scie chimiche? quelle lasciate nei nostri cieli da aerei fantasma e composte da sostanze misteriose per scopi ancora più misteriosi? ci sono state anche due interrogazioni parlamentari, ma finora la cosa resta coperta da un inquietante silenzio. il fenomeno è presente anche in altri paesi, soprattutto stati uniti. Una delle tesi prevalenti mette in relazione le scie chimiche alle epidemie di influenza; tanto per fare un esempio, i Centri per il Controllo della Malattia (in USA) in merito ad una epidemia di influenza hanno affermato che poteva essere dovuta a un "patogeno sconosciuto": dal loro Aggiornamento al Compendio dell'Influenza del 6 maggio 2000, su 100 persone decedute, 11 erano morte a causa di questa "malattia di tipo influenzale", ma il 99% dei pazienti malati risultava negativo ad un test per l'influenza. I sintomi più ricorrenti riportati dai testimoni sulla scia di queste strisce bianche sono: tosse secca persistente, malessere respiratorio e intestinale, polmonite, affaticamento, letargia, capogiro, disorientamento, forte emicrania, dolori muscolari e alle giunture, epistassi, diarrea, feci sanguinolente, depressione, ansietà, incontinenza e tic nervosi. I primi a risentire degli effetti di queste scie chimiche sono gli anziani, i giovani e le persone indebolite da malattia o in cattive condizioni fisiche.
Quando la stampa si é occupata delle scie chimiche, lo ha fatto usando titoli come quello di USA Today, "I teorici della cospirazione leggono tra le righe in cielo", e dando a intendere che si tratterebbe soltanto di una specie di paranoia alla X-Files fiorita attraverso Internet. Nell'articolo, si riporta che la Environmental Protection Agency, la NASA, la Federal Aviation Administration e la National Oceanic and Atmospheric Administration hanno unito le forze nella pubblicazione di un documento che dovrebbe spiegare scientificamente la formazione di queste scie. Qualche mese prima, la Air Force aveva rilasciato un proprio documento, che ribatteva punto per punto agli argomenti degli antagonisti. Gli scienziati che studiano le scie di condensazione dicono che là fuori non c'é nient'altro che vapore acqueo e cristalli di ghiaccio, ed etichettano il tutto come "stupidaggine cospirativa", ribadendo che le scie di cui si occupano i teorici della cospirazione sono "perfettamente naturali", e gli strani allineamenti paralleli e le griglie sono facilmente spiegabili come scie raccolte insieme dai venti.
date un'occhiata Una delle tesi prevalenti mette in relazione le scie chimiche alle epidemie di influenza; tanto per fare un esempio, i Centri per il Controllo della Malattia (in USA) in merito ad una epidemia di influenza hanno affermato che poteva essere dovuta a un "patogeno sconosciuto": dal loro Aggiornamento al Compendio dell'Influenza del 6 maggio 2000, su 100 persone decedute, 11 erano morte a causa di questa "malattia di tipo influenzale", ma il 99% dei pazienti malati risultava negativo ad un test per l'influenza. I sintomi più ricorrenti riportati dai testimoni sulla scia di queste strisce bianche sono: tosse secca persistente, malessere respiratorio e intestinale, polmonite, affaticamento, letargia, capogiro, disorientamento, forte emicrania, dolori muscolari e alle giunture, epistassi, diarrea, feci sanguinolente, depressione, ansietà, incontinenza e tic nervosi. I primi a risentire degli effetti di queste scie chimiche sono gli anziani, i giovani e le persone indebolite da malattia o in cattive condizioni fisiche.
Quando la stampa si é occupata delle scie chimiche, lo ha fatto usando titoli come quello di USA Today, "I teorici della cospirazione leggono tra le righe in cielo", e dando a intendere che si tratterebbe soltanto di una specie di paranoia alla X-Files fiorita attraverso Internet. Nell'articolo, si riporta che la Environmental Protection Agency, la NASA, la Federal Aviation Administration e la National Oceanic and Atmospheric Administration hanno unito le forze nella pubblicazione di un documento che dovrebbe spiegare scientificamente la formazione di queste scie. Qualche mese prima, la Air Force aveva rilasciato un proprio documento, che ribatteva punto per punto agli argomenti degli antagonisti. Gli scienziati che studiano le scie di condensazione dicono che là fuori non c'é nient'altro che vapore acqueo e cristalli di ghiaccio, ed etichettano il tutto come "stupidaggine cospirativa", ribadendo che le scie di cui si occupano i teorici della cospirazione sono "perfettamente naturali", e gli strani allineamenti paralleli e le griglie sono facilmente spiegabili come scie raccolte insieme dai venti.
www.nexusitalia.com per approfondire

antonio falso 14.05.05 23:15| 
 |
Rispondi al commento

MAX r.

t'ei propri tii?
quel ch'l gaväa scià ul graand machinùn bianc?
'Iscto-madona-deh!!!

Quai che t'é dicc? T'ei dré a cercaa in rai? in rai...quai?...u'm dispiàas,tsé!
tücc a post?

;o);o);o)
felice e fraterno abbraccio!

ps.: hai notato l'accento da... Olivudian in exil,far away de la Sun Valley...

forza HCAP

4.2 McPS de la Sihl


Hy Folieri !
No panic! non é ancora tempo di luna piena...
;o)
x or uno snuffo
uauuuau!!

ciao

4.2 de l'888

fortunato casile 14.05.05 20:00| 
 |
Rispondi al commento

Argomento ricerca,
che cosa possiamo fare per spingere il governo ad investire in certi campi piuttosto che in altri?
Una petizione tipo quella di invio collettivo durante i tuoi spettacoli?
Non credo di essere l'unica che si collega quotidianamente al tuo blog quindi potresti promuoverlo.
Ciao Paola

Paola Spadola 14.05.05 17:50| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe Grillo,
vivo a nordovest di milano e qui la televisione ha mostrato tre o quattro mesi fa un esauriente ed insieme inquietante servizio sul poligono di tiro vicino Villaputzu in Sardegna e sui tanti casi di cancro e leucemia tra (ex)militari e abitanti del luogo. La rete televisiva "libera" che si vede quasi solo qui e` TSI1 (svizzera italiana) interessata alla cosa in quanto la societa` produttrice di armamenti (che generano nanoparticelle) che esegue i test in sardegna (con il benestare dell'esercito italiano) ha da poco iniziato altri test in un paesello svizzero... pero` non hanno voluto rilasciare interviste, ma si sa che hanno dovuto sostituire il dirigente perche` si e` ammalato di cancro...
Se qualcuno puo` recuperare la trasmissione la guardi ed impallidira` come ho fatto io...
e pensare che nel 1995 sono stato in vacanza 15 giorni proprio a Villaputzu e mi sembrava un tale paradiso...

Matteo Gallivanoni 14.05.05 16:51| 
 |
Rispondi al commento

ciao...sono un dipendente dlla sanità..il nostro caro governo non rinnova il contratto da 16 mesi..un aumento di circa 100 euro..lordi..oggi hanno detto che sono troppi!!!ma loro quanto guadagnano?...come un operaio FIAT? E dopo quanti anni di lavoro vanno in pensione?
Si legge sui giornali dei deficit della sanità..e
da quando i pazienti delle strutture ospedaliere si mettono a bilancio?...ah dimenticavo..gli sprechi...chiedetelo a VALBONESI..e come lui ce ne sono a perdere...Un piccolo sfogo..un grande saluto...riccardo..TECNICO DI LABORATORIO ASL3 GENOVESE

Riccardo Roggerone 14.05.05 16:32| 
 |
Rispondi al commento

rabbia e indignazione

ciao ragazzi è da pochissimo che frequento questo blog e sono dispiaciuto perchè ho perso tantissimo tempo a naufragare per anni ed anni in qusto mare virtuale inquinatissimo.
ogni tanto per stemperare la rabbia e l' indignazione che le "innocenti" novita di beppe provocano vi consigli di visitare il sito www.pensieri parole.it

forza ragazzi

forza beppe

ezio romeo 14.05.05 11:56| 
 |
Rispondi al commento

Per Stefania Mattei:
nel suo commento chiede se l'aspartame è pericoloso. Risposta : si!!!!!!!!!!!!!!!!!
Ma per documentarsi meglio può visionare il sito:
www.stefanoapuzzo.it.

Distintamente
giosuele.volante@tin.it

giosuele volante 13.05.05 22:59| 
 |
Rispondi al commento

Il mio non è un commento ma una richiesta d'aiuto. Non riesco ad aprire il video di:
FININVEST CONTRO BEPPE GRILLO.
Una finestrella mi dice che, il file è occupato. Sono io l'ignorante o qualcosa non funziona come dovrebbe?
Un caro saluto

lino scardino 13.05.05 22:38| 
 |
Rispondi al commento

ueilà Max !

anch'io ti ritrovo
e sobbalzo giocoso

;o)
...oltre ad un'altra religiosità,andavamo tutti al maximo in mexico,ma già allora volevamo invitare quel tale,quel tale che scriveva sul giornale ahi aiaiaiaiaijjajjj
;o)
dalle waterfalls of sancta petras&nilla ci si godeva le frecce apaches,lassù sui monti del massiccio del little canyon!
e giù in basso si estendeva a perdita d'occhio Elley,los angeles!

poi entrambi partimmo e lasciammo la merica.

carissimo saluto a te!

4.2

fortunato casile 13.05.05 22:23| 
 |
Rispondi al commento

A Roma da qualche giorno si parla di alcune acque potabili pubbliche che sarebbero "fluorate" prima dell'immissione in acquedotto.Pensando alla presenza del fluoro in moltissimi farmaci psicoattivi ( Prozac ad esempio ), il sospetto che l'acqua venga fluorata per creare " l'effetto teledipendenza " si sta diffondendo rapidamente. Ne sapete qualcosa di più preciso?
P.S. La notizia l'ho appresa ascoltando una radio privata di Roma ascoltatissima che si chiama Radio Spazio Aperto, durante la trasmissione condotta da David Gramiccioli che si chiama Overture.(98.1/92.9 Mhz).

Stanislao Freddi 13.05.05 22:18| 
 |
Rispondi al commento

Sono riuscito a contattare la Dottoressa Gatti. Chiunque fosse interessato può visitare il sito http://www.drinsoft.net/apps/blog

Saluti
Pablo

Paolo Campanelli Commentatore in marcia al V2day 13.05.05 22:06| 
 |
Rispondi al commento

Come ci difendiamo da queste nano perticelle?

Orietta Boccaro 13.05.05 21:34| 
 |
Rispondi al commento

Un’ulteriore scoperta è che queste particelle possono finire nello sperma e, da lì, nell’ovulo, non sappiamo con quali conseguenze.


BEPPE, a far scrivere questa cosa non avrà contribuito il fatto che si avvicina il referendum
sulla fecondazione ?

Marco Ancinelli 13.05.05 21:31| 
 |
Rispondi al commento

X Andrea Ripamonti

L'albero al quale ti riferisci è costituito da ciascuno di noi.
Su questo argomento poco tempo fa ho pubblicato un messaggio su questo blog, che è stato oggetto di censura. Se hai tempo e voglia, lo puoi trovare all'indirizzo http://www.drinsoft.net/apps/blog/index.php?itemid=8

Ciao
Pablo

Paolo Campanelli Commentatore in marcia al V2day 13.05.05 20:38| 
 |
Rispondi al commento

L'aspartame è pericoloso per la salute?

Ci sono soltanto pareri discordanti su un argomento davvero importante ed attuale..

Stefania Mattei 13.05.05 17:30| 
 |
Rispondi al commento

PROCREAZIONE ASSISTITA -E' aperto il dibattito sulla procreazione assistita, per il referendum che si terrà a giugno. E' giusto che se ne discuta tanto, finalmente anche in questo paese si discute di etica.
Ma purtroppo l'ipocrisia si è insinuata nel dibattito a scapito di un reale approfondimento dei temi e quindi di una efficace risposta ai problemi.
Da un lato ci sono le multinazionali farmaceutiche con la loro politica del profitto ad ogni costo, dall'altro la Chiesa con la sua "morale civilizzatrice". Ma che ne sanno i preti del desiderio di una coppia di avere un figlio? Che ne sanno del dramma che vive una donna costretta a scegliere tra l'aborto ed un figlio condannato a vivere con una grave malattia genetica?
In tutta questa discussione il comitato per il no e l'astensione "cancella ogni riferimento all'autodeterminazione della donna, che pure costituisce un aspetto fondamentale della libertà esistenziale" (dalla Repubblica di oggi). Ma noi sappiamo bene che considerazione ha la Chiesa della donna e della sua dignità, è la storia che ce lo insegna.
Mi piacerebbe sapere cosa ne pensano della procreazione assistita le coppie cattoliche sterili. Sono sicuro che lì i fautori del no e dell'astensionismo calano di molto.
Per finire, agli uomini di Chiesa che si prodigano così tanto in giro per la difesa dell'embrione e della "vita ad ogni costo" vorrei ricordare lo scandalo di Radio Vaticana che ormai da anni uccide i bambini di Cesano (e non solo) colpiti da leucemia a causa delle sue antenne "evangelatrici". Altro che difesa della "vita ad ogni costo", questa è difesa "della parola di Dio ad ogni costo". VERGOGNA.

raimondo simonetti 13.05.05 16:39| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,

purtroppo quello che ci riveli è figlio di una ricerca scientifica legata a doppio filo al marketing, per cui si tende a ricercare l'immediatamente vendibile o, per i prodotti esistenti, nuove applicazioni e quindi nuovi mercati. Con questa logica di fondo, chissà se si sarebbe scoperto l'antipolio (non ne parlavi forse tu tempo fa in un tuo spettacolo?)

Un saluto

Roberto Iammarino 13.05.05 16:17| 
 |
Rispondi al commento

Risposta a Zecchin

Le tasse in Svizzera sono state aumentate a tutti. Leggi bene cosi voterai meglio.
Estratto:
Supplemento del 2,215 sull'imposta cantonale sul reddito delle persone fisiche e sulla imposta alla fonte.
Supplemento di 1 punto aliquota d'imposta cantonale sulle persone giuridiche

Comunque persone fisiche vuol dire popolazione, la giusta informazione è vitale.

Resta il fatto che stiamo pagando per gli sprechi e per un apparato burocratico pachidermico. Quindi anche noi extra-comunitari (svizzeri) siamo colpiti dai virus della globalizzazione e della mala informazione.

Claudio Walter 13.05.05 16:07| 
 |
Rispondi al commento

Come dice il signor Nico Trivella,dobbiamo svegliarci per cambiare questa società,ma chi sarà l'uomo che raccoglierà in un forte movimento politico tutti gli scontenti? Mica possiamo svegliarci ed andare avanti in ordine sparso,non concluderemmo niente!
Berlusconi creò un partito in poco tempo e nel '94 vinse le elezioni; nel 2001 le ha rivinte alla grande.
Aldilà delle reali intenzioni che lo hanno portato ad entrare in politica,ha dimostrato che chiunque dotato di un forte carisma e la giusta parlantina potrebbe arrivare a governare il paese;certo,lui ha un impero mediatico che gli ha semplificato enormemente le cose,ma adesso c'è la rete che potrebbe servire allo stesso scopo.
Sarebbe ora di andare oltre le parole e partire coi fatti.
Avanti,chi se la sente?

Paolo Baldassarre 13.05.05 15:54| 
 |
Rispondi al commento

Ma dai Beppe, mica vorrai incolpare " er bucia "
pure per questo. L'ha detto anche LUI : Sembra che la colpa di tutto sia LUI.
Lo sanno anche tutti i suoi lobotomizzati che la colpa è dell'euro, anche perchè sono stati costretti a cambiare le lirette in nero con l'acquisto di case, residence, barche e con quello che avanzava qualche altra macchinetta e quindi adesso per ricostituire il nero in euro ci vuole un pò di tempo. D'altronde LUI per triplicare il suo patrimonio è dovuto entrare in politica, sistemarsi tutte le sue cose, lobotomizzare una diecina di milioni di persone, farsi rivotare, insomma non è stata facile.
Insomma la colpa non è tutta sua, è che hanno sbagliato la lobotomia e adesso qualcuno sembra che si stia svegliando, e sta notando che stava sicuramente meglio quattro anni fà, e purtroppo
nel coma intellettuale, non gli hanno fatto sentire le cassette dei Travaglio, dei Santoro,
dei Grillo, dei Fò, dei fratelli Guzzanti e pertanto il coma è stato un pò lungo, ma ci sono dei segni di risveglio?

Mi è venuta così, e non sono neanche di sinistra, e sono tanto tanto preoccupato, per come ci stanno riducendo, uno dei miei figli 35 anni scappa se nè va all'estero ma come è possibile tutto questo? bah!!!!!!!!!!!!!!!!!

luigi fiorani 13.05.05 15:46| 
 |
Rispondi al commento

Potremmo anche mandare i politici che rivogliono il nucleare in vacanza a Chernobil, vitto e alloggio pagato prodotti tipici biologici della zona, così ce li togliamo tutti dai coglioni....

stefano crema 13.05.05 15:22| 
 |
Rispondi al commento

Panetta dice di voler fare degli aerosol con polvere di uranio, perchè non lo accontentiamo mandandolo in vacanza in sardegna nel paese dove c'e' il poligono di tiro ????

Stefano

stefano crema 13.05.05 15:20| 
 |
Rispondi al commento

grazie per la risposta molto articolata.......infatti l'argomento sopraccitato da Beppe riguarda la presenza di nanoparticelle nocive,non di nanotecnologie.se rileggi ciò che ho scritto(ma soprattutto sul sito dell'università di modena), ti renderai perfettamente conto che la nanotecnologia non è altro che la realizzazione di tecnologie su scala molecolare se non addirittura atomica,tecnologia esistente in qualcosa che stà molto vicino a te(ma non te lo dico,devi indivinarlo da solo).la ricerca medica si avvale di tale tecnologia per la realizzazione di nuovi tipi di micromeccanismi-farmaco,talmente piccoli e con la precisa intenzione di raggiungere più facilmente parti del nostro corpo e curarle senza dover interessare zone troppo estese o particolarmente pericolose.Ciò di cui si occupa la ricercatrice,riguarda in principal modo la presenza di micro particelle,grandi come pochi atomi che sfuggono alla maggiorparte degli strumenti a disposizione dei comuni laboratori medici (privati o pubblici).di conseguenza, laddove vi siano maggiori rischi di contatto con tali particelle, potrà essere dimostrato solo attraverso la diffusione di tale metodo di ricerca.Tale metodo ha,come potrai leggere,implicato l'acquisto di un'apparecchiatura al prezzo di 2.000.000.000 di lire,che per un ricercatore son soldini,ti garantisco.per distrare che il metodo funziona,occorre produrre più risultati e costi relativi.
Tornando al tuo appunto,è dell'uranio impoverito e di tutte quelle fonti che possono nuocere che ci si deve preoccupare non delle nanotecnologie,almeno questo è quello che c'è scritto sia di Grillo che sul sito.
io non le ritengo delle sparate,ma fa lo stesso.siamo liberi di pensare........per adesso.......forse...............................

Stefano Serra 13.05.05 15:05| 
 |
Rispondi al commento

Stefano Serra:

Quello che dici sulla Talidomide e' giustissimo ma... non c'entra assolutamente nulla con la nanotecnologia e le sparate (senza fonti) di Beppe Grillo.

Bruno Panetta

bpanetta@gmail.com

Bruno Panetta 13.05.05 14:39| 
 |
Rispondi al commento

senza dover citare i nomi uno per uno,a tutti quelli lecitamente scettici riguardo alle nanoparticelle e ai loro effeti nocivi,vorrei fare un'ulteriore precisazione:
-se il "Talidomide",psicofarmaco che i meno giovani ricordano,causò malformazioni nei nascituri,potremmo tutti pensare a casualità coincidenti,montature giornalistiche,ecc.Tale farmaco fu comunque ritirato,nel dubbio,vennero fatte le ricerche dovute e finalmente ne fu riconosciuta la dannosità,lasciando un terribile dubbio nell'opinione pubblica:poteva esser testato meglio prima,ma i soldi derivati dalle vendite di quel farmaco sarebbero comunque stati molti di più di quelli dovuti come risarcimento alle persone danneggiate!.
Tutto ciò,può valere per quel che concerne la legge civile,ed è già di per sè allucinante!
Ma se ci spostiamo nella legge militare,le cose sono "leggermente" differenti.Di fatto,nel settore militare,come molti sanno,i diritti del soldato quasi mai vengono anteposti a quelli della patria.
Ne consegue che,davanti a un'invenzione bellica strategicamente vantaggiosa ai fini del raggiungimento di una superiorità bellica,i problemi derivanti,se di proporzioni accettabili,non rappresentano un problema così gravoso.L'uranio impoverito è un applicazione militare, ma a quanto saputo sarebbe impiegato a livello civile!!!!
-il punto è che ,ammesso che sia una bufala la questione delle nanoparticelle,prima di tutto il buonsenso suggerirebbe di bloccare l'uso di tutto ciò che più probabilmente collegato ad esse,soprattutto se documentato con ricerche!!
Se per il signor Bruno l'università di modena non è una fonte abbastanza affidabile, può sempre pensarla come una bufala.Ma se sapesse di avere in casa o molto vicino ad essa qualcosa che può nuocere alla salute propria e dei propri famigliari,prima di attender che ne scrivano sui giornali di mezzo mondo(cosa che per altro è accaduta),magari la terrebbe lontana dal proprio habitat,o nooooooo?
quindi signori,avendo molti di noi un accesso ai siti medici,abbiamo tutto il tempo di seguire gli sviluppi della vicenda.Bepppe ha gettato il sassolino...........io,se fossi nei panni dei militari comunque un pensierino sull'eventuale rinuncia all'uso di certe armi ce lo farei.Cazzo, si sono rifiutati di salire su quell'elicottero Augusta ,o quel che era,pecheè non era sicuro(creandosi comunque un piccolo caso nell'sercito)figuriamoci se non la smetterebbero di utilizzare tali proiettili.Se c'è qualche militare che legge il blog o ne conoscete qualcuno,fategli presente la cosa tanto per ciriosità!Possibile che no vi sia un militare di alto grado che non abbia una piccola crisi di coscienza?Le cose funzionano così!TAM TAM....TAM TAM....TAM TAM......TAM TAM...........

Stefano Serra 13.05.05 14:23| 
 |
Rispondi al commento

Salve. A proposito di sostanze cancerogene, mi è appena giunta questa mail...

"Controlla gli ingredienti sulle bottiglie di shampoo e controlla se
contengono una sostanza chiamata "SODIUM AURETH\" o "LAURYL SULFATE " o semplicemente?SLS\". Questa sostanza si trova nella maggior parte degli shampoo, i produttori la usano perchè fa molta schiuma ed è economica.

Ma il fatto è che l'SLS si usa per strofinare i pavimenti dei garage ed è molto forte. E' anche provato che può provocare il cancro a lungo andare, e questo non e uno scherzo. Il livello di cancerosità ( spero sia giusto il termine! ) è a livello del benzene.
Il "VO5", Palmolive, Raul Mitchel, il nuovo shampoo della Hemp contengono questa sostanza, allora ho chiamato una ditta e le ho detto che il loro prodotto contiene una sostanza che può far venire il cancro. Hanno risposto:
" si, lo sappiamo, ma non possiamo farci niente perchè abbiamo bisogno di quella sostanza per produrre la schiuma." Anche il dentifricio Colgate contiene quella sostanza per produrre bolle. Dicono che mi manderanno delle informazioni.
La ricerca ha dimostrato che negli anni '80 la probabilità di prendere il cancro era di 1 su 800 e ora, negli anni 2000 è di 1 a 3, e ciò è ovviamente molto preoccupante. Cosi spero che prendiate questa lettera sul serio e la passiate a tutti quelli che conoscete, nella speranza di impedire problemi di cancro.

Se hai ancora dubbi leggi \"SALUTE\" il settimanale di Repubblica del 9
novembre 2004 alla pagina 40/41 o Repubblica del 7 aprile 2005 alla pagina
38/40 troverai un articolo che parla di questa sostanza.
CONCLUSIONE: NESSUNA DITTA NEGA LA PRESENZA DI TALE SOSTANZA, MA LA GIUSTIFICANO;
ANZI PER MOTIVI PURAMENTE ECONOMICI, DICONO CHE LE BASSE DOSI SAREBBERO ININFLUENTI. MA UNA BASSA DOSE CON LA DOCCIA, UNA PER LAVARE I DENTI, UNA PER LAVARE I CAPELLI....A LUNGO ANDARE COSA PROVOCA?

ISTITUTO EUROPEO DI ONCOLOGIA Via Ripamonti 435 20141 Milano
tel +39 0257489205
fax +39 0257489872

Alberto Carraro 13.05.05 14:09| 
 |
Rispondi al commento

il documento sulle nanoparticelle mi ha fatto rabbrividire alla stregua dell'articolo comparso e letto sull' Internazionale (www.internazionale.it) della settimana 6-12 maggio (N: 589).
un bellissimo e tristissimo articolo di G.T. del "Der Spiegel" -Germania- parla del virus che sta dilagando in Angola (virus Marburg).
I sintomi? i muscoli si contraggono, il sangue cola dagli occhi e dalle orecchie, ec... ec...eche... e che caz...

Alessandra Arona 13.05.05 13:28| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, comunque la "provocazione" di oggi la trovo interessante,sono andato vedrmi il sito dell'università di modena da te indicato, ed ho avuto conferma di ciò che altri prima di te avevano da anni già paventato:
-tempo fa, la redazione di RAI-news24,aveva trasmesso un inchiesta ben articolata sulla sindrome dei balcani,puntando il dito in particolar modo sui poligoni dell'esercito italiano in sardegna(zona coperta da segreto militare che da foto e immagini riprese da un paese limitrofo rivelava addirittura enormi missili piantati per terra e altro.in tale paese si è registrato un tasso di mortalità per malattie tumorali e leucemiche enorme,legato sorprendentemente in un lasso di tempo coincidente con l'esisteza del poligono stesso).addirittura venivano intervistati militari che avevano utilizzato armi all'uranio impoverito in quel poligono,ma senza esserne stati informati dai loro superiori(solo il loro buonsenso aveva fatto loro capire che i proiettili sparati producevano effetti decisamente diversi da quelli convenzionalmente utilizzati).alcuni di loro avevano sviluppato disturbi subito dopo quelle esercitazioni.addirittura molti di loro hanno appreso di tale correlazione alla malattia solo attraverso gli articoli e i servizi di questi anni.anche se le inchieste ufficiali e non,hanno prodotto risultati a dir poco vergognosi.
-tempo fa lessi(mi ricordo anche un iniziativa di jacopo fo a riguardo) che l'uranio impoverito (prodotto
principalmente come scarto della lavorazione dell'uranio arricchito utilizzato nelle centrali nucleari),un pò come accadde per il fluoro messo nei dentifrici(e tu beppe ne sai qualcosa!),viene utilizzato non solo nelle armi(per le caratteristiche già ben conosciute),per la sua pesantezza viene utilizzato anche in prodotti destinati al consumo (per appesantire mazze da golf ad esempio),per la medesima caratteristica nelle parti estreme delle ali degli aeroplani per renderli più stabili,nelle vernici di uso comune(addirittura tali vernici sarebbero presenti in molti ospedali del nostro paese).il problema non sussiste fino a quando l'uranio impoverito non prende fuoco(immaginate un incendio in un palazzo verniciato con tale elemento)e sviluppa particelle,i quali effetti, visitando il sito menzionato da beppe potete verificarlo,sono ormai tristemente noti.e che dire di un aeroplano in fiamme? (incidenti aerei vicino a centri abitati).
Gradirei sentire l'opinine di persone più informate per capire se siamo veramente nelle stesse mcondizioni del famoso spazzolino da denti nel branzino che beppe ricorda benissimo o del fluoro nel dentifricio sopraccitato!
attendo risposte al riguardo.......un abbraccio a tutti!
Stefano Serra

Stefano Serra 13.05.05 13:13| 
 |
Rispondi al commento

Per Salvatore D'Angelo:

Non tutti leggono il blog, comunque ecco la mia risposta a quanto sostenuto da Grillo sulle nanopatologie.

Grillo scrive in maniera plateale cercando di scatenare il panico, ma dove sono le sue fonti? Alla fine c'e' scritto, piccolo piccolo: "Fonti: www.nanopathology.it". Bene, io sono andato sul sito e non ho trovato *nessuna fonte* per gran parte di quello che ha scritto Grillo.

Io vedo solo una serie di affermazioni, peraltro non dimostrate, sulla supposta origine della "Sindrome dei Balcani". Se si clicca sulla sezione "Referenze" del sito, appare una scritta che dice

in allestimento

Dove sono queste fonti? Dove sono gli articoli?
Ciao,

Bruno

bpanetta@gmail.com

Bruno Panetta 13.05.05 13:13| 
 |
Rispondi al commento

x lorenzo tessari:
Il sito che stai cercando è questo:
www.skype.com
saluti
Sandro

Sandro Verderio 13.05.05 12:58| 
 |
Rispondi al commento

Per Lorenzo
l'indirizzo lo trovi sul link a destra dello schermo.
"skype"

Valeria Pezzotta 13.05.05 12:55| 
 |
Rispondi al commento

X Lorenzo Tessari

Il sito a cui ti riferivi è www.skype.com/home.it.html

comunque cerca skype su google e lo trovi

Lorenzo Calchera 13.05.05 12:53| 
 |
Rispondi al commento

Nanopathology: per fortuna c'è qualcuno che crede ancora nella ricerca per darci la spiegazione di un termine che diecia anni fa ci sarebbe sembrato il nome di un videogioco. Me se l'otto per mille fosse destinato ai giovani ricercatori delle ns. università che spesso sono "costretti" ad espatriare pur di riuscire in qualche maniera a finanziarsi porgetti che senza alcuna ombra di dubbio potrebbero salvare milioni di vite? Non ho nulla contro la Chiesa Cattolica ed i suoi volontari e che mi piacerebbe che le donazioni fossero più equamente ripartite ... Comunque mi sono salvata il link del sito di nanopathologia per vedere se posso in qualche modo contribuire . . . . . Un saluto. Grazie, anche oggi, Beppe.

Silvia Federici 13.05.05 12:53| 
 |
Rispondi al commento

Salve, volevo chiedervi se mi potete dare il sito dove si puo' scaricare il programma dove si paga molto meno facendo le telefonate. Ho partecipato allo spettacolo "spettacolare" di mercoledi c.m. a Jesolo Lido il sito mi sembra fosse www.spyk.com ma mi da sito in costruzione. Grazie ancora Beppe sei un grande a presto. Lorenzo Tessari

lorenzo tessari 13.05.05 12:48| 
 |
Rispondi al commento

x Franco Gubler,

il sig. Panetta può fare ovviamente il suo sito e io lo leggerò pure se mi rendo conto che le sue argomentazioni saranno valide.

Solo non capisco xchè, se ha delle argomentazioni che smentiscono alcuni post di grillo, non li espone nel blog stesso.

Ad esempio, potrebbe iniziare già da questo post se le nano patologie sono un argomento che gli interessano.

PS

io non ne sapevo nulla di questo argomento, ecco uno spunto x ricercare e capire di più ... penso che alla fine questo sia il senso di questo blog.
Non vi pare?

salvatore d'angelo 13.05.05 12:40| 
 |
Rispondi al commento

...OHHHHHHHHHHHHHHHH MA QUESTO non è mica un ufficio informazioni per casi di patologia pseudo lavorativa!"!"!!!
ma cosa volete con ste storie di fregature?
il mondo è pieno di NANO-fregature...te ne sei beccato una..e allora?
ahahahahahahaahhaah

Marcus Libero 13.05.05 12:35| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei ricevere gentilmente il sito dove si puo' scaricare il programma per la connessione per telefonare a meno soldi in tutto il mondo. Ho partecipato allo spettacolo, "spettacolare" a Jesolo Lido Mercoledi c.m. ma non ho fatto in tempo a registrarlo. mi semra fosse www.spyk.com ma mi da che il sito è in ristrutturazione, potete darmi l'indirizzo corretto? Grazie ancora complimenti Beppe sei un Grande a presto Lorenzo Tessari

lorenzo tessari 13.05.05 12:34| 
 |
Rispondi al commento

Quando le autorita' mettono i sigilli ad una fabbrica, o a qualunque attivita', che e' fuorilegge perche'produce emissioni inquinanti, o comunque non rispetta i parametri imposti, "sul quale ci sarebbe da discutere, in quanto sono spesso parametri di comodo", La cosa che mi intristisce maggiormente, e' sentire i dipendenti di tali industrie che si rivoltano contro le autorita' preposte, o come spesso accade contro i soliti verdi, che pur non essendo una forza politica consistente, sono causa di disoccupazione.
Come al solito, il grado di cultura medio che circola nella Nazione, che si vanta di essere fra le piu' avanzate, crea spesso delle connivenze con chi pratica l'illecito, crea sentimenti del tipo "era meglio quando era peggio" e cosi' via. Ci manca la dignita' e la consapevolezza, che il bene comune, l'ambiente, la cultura, sono ricchezze a cui non possiamo prescindere.
Purtroppo, e' spesso colpa nostra, perche' la cecita' di avere l'uovo subito ci fa rinunciare alla gallina di domani.
Speriamo di non mangiarci anche l'ultimo uovo, altrimenti i nostri figli non li vedranno mai nascere i pulcini.

Fabio Nelli 13.05.05 12:33| 
 |
Rispondi al commento

Panetta io spero vivamente che nel tuo Blog non sarà presente pubblicità.
Non vorrei constatare che lo squallore di certa gente possa arrivare a tanto
Se non ha commenti intelligenti da fare per cortesia
STIA ZITTO

Giulio Di Michele 13.05.05 12:31| 
 |
Rispondi al commento

Salve a tutti.

Non sono d'accordo con coloro che hanno criticato in anticipo il sig. Panetta: che lo faccia il suo sito anti-Beppe, e se riuscirà a dimostrare quello che dice, giustamente bisognerà dargli ragione, ma se si rivelerà essere uno dei soliti megalomani con il solito complesso d'inferiorità allora si che ci sarà da divertirsi nel bombardarlo e non voglio aggiungere cosaltro.....

BEPPE FOR PRESIDENT!!!!!!!!!!!

Ciao a tutti.

franco gubler 13.05.05 12:26| 
 |
Rispondi al commento

ciao a tout le monde
sono già intervenuto a questo blog altre volte, mi piace scambiare opinioni e leggere gli interventi di tutti.ripetendomi,non volglio fare il moderatore ma vorrei solo fare delle raccomandazioni a tutti:

-leggete tutti gli altri interventi,fate capire che state seguendo un filo del discorso
-se vi capita di sobbalzare leggendo inutili e volutamente dispersive provocazioni non siete obbligati a replicare,credo vi siano individui (le mie paure di complotti forse han raggiunto il limite) educati a dovere per sabotare questo blog,o semplicemente distogliere gli altri dal seguire uno scambio d'idee senza polemizzare con tutti.
-insomma,se c'è qualcuno che dice solo cazzate,potete anche ignorarlo. visto che si cambia argomento quotidianamente,spenderemmo tutti meno tempo in menate
-viceversa, se leggete "sul serio",e spero lo facciate,ciò che scrivono gli altri,dimostratelo con ciò che scrivete,spesso ho la sensazione che non solo non siam capaci ad ascoltare gli altri , ma nemmeno a leggere quel che dicono.

Grazie a tutti della gentile attenzione,
Beppe continua così!
P.S.:a quel tizio,tal bruno panetta, che vuol fare un sito contro le presunte panzane di grillo:perchè non mandi un curriculum al tg4,lì tipi come te ne prendono,saì?
ah, dimenticavo.........solo se sei una bella figa.....vabbè,mandalo al CICAP allora!in ogni caso......fatti i siti tuoi !

Stefano Serra 13.05.05 12:25| 
 |
Rispondi al commento

Non so se sia questo lo spazio adibito alla formulazione di domande, ma, nella speranza che lo sia, ti invio questo mio quesito. Ieri mattina - 12/05/2005 - ho letto tra le pagine del Corriere della sera che, in Italia, l'unica ditta produttrice di Pennicillina ha emanato un laconico comunicato stampa in cui annunciava la cessazione della produzione del farmaco in questione.
Il giornalista denunciava l'accaduto come l'ennesima mossa di una casa farmaceutica che preferisce commerciare farmaci che non danno adeguate garanzie, ma che costano a noi consumatori assai più della pennicillina. Ora, se tutto questo è vero, vorrei sapere perchè non c'è stata un'adeguata eco alla notizia; se verranno tolti dal mercato anche quei farmaci che contengono percentuali di pennicillina; e, infine, se anche altri Paesi, oltre all'Italia, hanno tolto il suddetto farmaco dal mercato.
Certo di una tua pronta risposta, ti invio i miei più cordiali saluti,
Filippo

filippo maria genoveso 13.05.05 12:20| 
 |
Rispondi al commento

L'Italia è in recessione

L'Italia è entrata in recessione all'inizio del 2005: lo
dicono i dati dell'Istituto nazionale di statistica, che
indicano una diminuzione del prodotto interno lordo dello
0,5 per cento nel primo trimestre dell'anno, dopo un calo
dello 0,4 per cento nel quarto trimestre del 2004.
Tecnicamente, infatti, si parla di recessione dopo due
trimestri negativi consecutivi. Il calo del pil rappresenta
una sconfitta significativa per Silvio Berlusconi, che vede
diminuire le sue possibilità di vincere le elezioni del
2006. La recessione dell'Italia è una delle peggiori che si
siano verificate in un paese della Zona euro dal 1999.

Financial Times, Gran Bretagna [in inglese]


Marcus Libero 13.05.05 12:14| 
 |
Rispondi al commento

x andrea claudio
se i pavimenti c'erano già tanto di risparmiato con quel che costa oggi la manodopera meglio un pavimento piastrellato al tempo dei romani, se ha resistito fino ad oggi non si rovina più..... ci costruisci le pareti e hai una casa degna di un patrizio...

stefano crema 13.05.05 12:05| 
 |
Rispondi al commento

AL SIGNOR BRUNO PANETTA,
MI COMPLIMENTO PER LA GENIALE IDEA DI SPONSORIZZARE IL SUO BLOG IN QUESTO MODO, DICIAMO CHE COSI' POTRA' CERTAMENTE AVERE PIU' VISIBILITA' DI QUELLA CHE AVREBBE AVUTO UN BLOG DI FOTOGRAFIE.
MI PERMETTO DI ANNUNCIARE UN NUOVO BLOG, PER SMENTIRE TUTTO QUELLO CHE DICE TOPOLINO NEI SUOI FUMETTI, ANCHE UNO PER SMENTIRE NINO FRASSICA, UNO PER SCHIFANI E UNO PER PEPPINO DI CAPRI E PER ESSERE SICURI ANCHE UNO PER FILIPPO INZAGHI.

MITTTICO PANETTA!!!

DIVENTERO' IL PROPRIETARIO DEI BLOG MENO ORIGINALI DEL MONDO!!! MITTICO...

NEL FRATTEMPO COMUNQUE AUGURO A TUTTI DI CONTINUARE A SCRIVERE LE PROPRIE OPINIONI ANCHE SCOMODE IN QUESTO BLOG COME E' SEMPRE STATO.

MITTICO PANETTA!!! MITTICCO... MA VA......

ROBERTO ZOLLINO 13.05.05 12:03| 
 |
Rispondi al commento

Da quel che mi dicono la spagna è poco popolata,
potremmo mettere insieme tutte le nostre risorse e anzichè farci inculare i soldi dalle banche
prendere degli appezzamenti di terra in spagna e trasferirci li in massa, in italia ci lasciamo giusto quei 4 coglioni che ci tengono tanto a questo paese di merda e così ci liberiamo dei politici italiani e degli imprenditori del cassius in una volta sola.

Stefano

stefano crema 13.05.05 12:01| 
 |
Rispondi al commento

La Guerra in iraq
Signori non prendiamoci in giro...almeno noi;
non stupiamoci se saltano fuori documenti,che accennano ad interessi economici per l'Italia
in una eventuale partecipazione al conflitto.
Alcune imprese Americane si erano già spartite
gli appalti per la ricostruzione dell'Iraq
SEI MESI PRIMA dell'entrata in guerra.
Il punto è che siamo in mano a dei pazzi sanguinari.
In un canale privato alcuni giorni fa, hanno fatto vedere un programma dedicato alle madri dei presidenti americani.....
La madre di Bush ha allevato i suoi figli a pane e bibbia....è una donna molto pia...si,pia pel culo....

roberto silla 13.05.05 11:49| 
 |
Rispondi al commento

Sig, Panetta,

sono d'accordo con il sig. paganella. Anche io non penso che Grillo sia il detentore assoluto della verità, ci mancherebbe. Nessuno di noi lo è.

Nel suo blog grillo espone delle argomentazioni che vanno prese come spunto x effettuare ricerche (se l'argomento interessa) su un dato argomento.

Durante questa ricerca (o se magari già si conosce bene l'argomento) lei potrà individuare delle serie obiezioni a quello che il grillone dice e quindi è giusto che lei le esponga nel blog condividendole con noi.

Magari avrà ragione o forse torto ... non lo so.

Ma non contribuirà forse così in modo più costruttivo alla crescita della comunità di questo blog?

La ringrazio e mi scusi x la critica al suo post.

salvatore d'angelo 13.05.05 11:47| 
 |
Rispondi al commento

Cari amici Beppegrilliani, non perfettamente coerente ma molto interessante lo stesso il seguente misfatto:

"Baracche abusive su pavimenti del primo secolo d.C." di Carlo Avvisati
Inserito il 13 maggio 2005 alle 08:06:00 da Andrea. IT - ASSALTI
Indirizzo sito : Culturalweb

Gli scempi sono stati scoperti dai carabinieri del Nucleo Tutela del Patrimonio Culturale di Napoli in località “Casale Pagliarone” di Giugliano in Campania, un’area prossima al Lago Patria, e a Olevano sul Tusciano, in provincia di Salerno. Nel primo caso, gli abusivi avevano costruito alcune baracche senza nessun permesso, in quell’area che consideravano al sicuro da ogni controllo perché troppo fuori mano, oltre che utilizzata solo per l’agricoltura. (segue su www.galluzzo.it perché il copia/incolla prolungato mi fa fatica...)

Andrea Claudio Galluzzo 13.05.05 11:38| 
 |
Rispondi al commento

UN GRAVE PROBLEMA DI INQUINAMENTO DA DIOSSINE E PCB HA COLPITO LA BASSA VALLE DI SUSA, E PRECISAMENTE TRA CONDOVE E BUSSOLENO IN LONGITUDINE E TUTTI I PAESI A DX E SX PER RISALIRE SULLE PARETI DELLE MONTAGNE CHE CI CIRCONDANO. LA FONTE DI INQUINAMENTO E' STATA INDIVIDUATA E NON! NESSUNO HA IL CORAGGIO DI INDICARLA APERTAMENTE (PARLO DI POLITICI ED ORGANI DI CONTROLLO) ANCHE SE LE POLVERI INCRIMINATE SONO STATE TROVATE SUI TETTI E NEI FILTRI DELLA COSIDETTA "FONTE INQUINANTE"! MANCANO I FONDI PER FARE CONTROLLI A TAPPETO, IL LATTE DI ALCUNE AZIENDE AGRICOLE E' STATO DICHIARATO TOSSICO, ALTRE AZIENDE LIMITROFE CON MUCCHE CHE MANGIANO LO STESSO FIENO INQUINATO INVECE CONTINUANO A VENDERE IL LORO PRODOTTO, CHI CI PUO DARE DELLE RISPOSTE??CIAO BRUNA

BRUNA LENTI 13.05.05 11:38| 
 |
Rispondi al commento

L'ignoranza non ha fine!!!!!! Siamo in un mondo in cui i mezzi di informazione sono controllati e censurati, e grazie a Beppe stiamo intravedendo la libertà dello scambio di opinione attraverso questo blog. E invece di prendere questo blog come esempio per costruirne altri avendo come scopo la libertà di espressione con internet, troppo vasto per essere controllato, si parla di fare un blog anti-Grillo.
Povera Italia!!!!!!!!!!!!!!!!!

Enrico Raspadori 13.05.05 11:30| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, anche le amalgame delle otturazioni dentarie sono una fonte di intossicazione da metalli, che provocano malattie e disturbi cronici che spesso non trovano una diagnosi nè una cura definitiva. Tra questi: intolleranze alimentari, disturbi alla tiroide, depressione, ansia, attacchi di panico, disturbi al cuore, fegato, colon, disturbi endocrini, etc. etc.
Gli amalgamati sono tanti, fai sentire anche la loro voce!
Ciao,


continua così, a fare VERA informazione! Forza Beppe

Lucia Capricorno68 13.05.05 11:29| 
 |
Rispondi al commento

ehhhh Egr. Sig. Panetta.. che dirle??

Sono un comune mortale, dotato di un medio e non eccezionale Q.I., che a volte commette anche degli errori. Insomma, uno qualunque.
Ho imparato a ridere (amaramente) all'ironia di Grillo, a volte (spesso) concordo con quello che dice, a volte dissento.
Non accetto con fede cieca quello che dice, ma mi fornisce spunti per andare a cercare e quindi acquisire informazioni.
Ma un sito anti-Grillo.. Suvvia..
Perchè allora non completa l'opera presentandosi alle sue udienze con la bandierina di Forza Italia in mano e un sorrisino arcoriano?? Ah, non è nemmeno a favore del berlusca??
Seguo questo blog da molto, ma non l'ho vista postare per costituire siti anti-berlusca, anti-guerra-in iraq, anti-quello che vuole lei..
Perchè tanta invidia?? E guardi, io non intendo difendere nessuno, ma a me non capita di sognare Grillo, di notte, e svegliarmi tutto sudato.
Mi sembra di capire che a lei invece succeda..

marco paganella 13.05.05 11:24| 
 |
Rispondi al commento

leggo ora da repubblica.it:

"Siamo a Nassiriya per il petrolio"
Il vero scopo della missione italiana
Da un'inchiesta di RaiNews 24 emerge un dossier commissionato dal Ministero delle attività produttive 6 mesi prima della guerra. Vi si indica il luogo migliore per una presenza italiana: è proprio Nassiriya. E si parla dell'oro nero e di un affare da 300 miliardi di dollari. Il sottosegretario Cosimo Ventucci ammette: "E' stata una scelta intelligente"

quindi: missione di "pacetrolio"?
io, la lettera a Ciampi, comunque, l'ho già mandata!!!
ciao beppe!:)

massimiliano ballerini 13.05.05 11:17| 
 |
Rispondi al commento

L'Italia è in recessione:
Ma Berlusconi taglia corto con i giornalisti, dando la 'colpa' alle ferie pasquali: «L'economia non può crescere se si va in vacanza». Puntuale la replica delle opposizioni: Prodi ricorda che il dato Istat è stato già depurato, riguarda cioè solo le effettive giornate di lavoro.

Luca Arnese 13.05.05 11:12| 
 |
Rispondi al commento

Palazzani avevi tutta la mia stima prima che ti vedessi in questa foto http://www.veridiano3.com/html/chi%20sono.htm LoL

cmq la questione delle nanopolveri e' una fesseria beppe ;)

Luca Piacentini 13.05.05 11:09| 
 |
Rispondi al commento

Per Bruno Panetta:

Per quanto riguarda la tua ipotesi di censura del tuo messaggio anti-Grillo, ti dico " non prooccuparti di ciò, perchè Beppe è una persona talmente libera, profonda, intelligente, ma soprattutto rispettosa delle idee altrui, che non censurerà il tuo messaggio........così è stato"

Per Beppe non lasciarci mai soli nella lotta contro l'ignoranza e le ingiustizie!
Grazie Sara

Sara Barbetta 13.05.05 11:08| 
 |
Rispondi al commento

Bruno Panetta a me la tua iniziativa sembra solo un modo per farti pubblicità su questo blog. Non abbiamo bisogno di te e non ti vogliamo.
Anzi, vai con Palazzani, fatevi un blog su marte e non venite più qua a zozzare i commenti con le vostre stupidaggini.

Enrico Bezzi 13.05.05 11:06| 
 |
Rispondi al commento

Bruno Panetta non mi pare tu abbia avuto una grande idea.. Se vuoi impegnarti in qualcosa magari è meglio se lo fai in modo costruttivo.
Comunque sei libero di non frequentare più questo Blog non vedo quale sia il problema.

Gabriele Bernabini 13.05.05 11:03| 
 |
Rispondi al commento

nella vita conviene lavorare pro- e non anti-
saluti

dario ravasi 13.05.05 10:57| 
 |
Rispondi al commento

Salve a tutti,

Sto preparando un sito "anti Grillo" il cui scopo sara' di mostrare come gran parte di quello che Beppe Grillo sostiene nel suo blog non trova riscontro nei fatti. Niente turpiloquio o commenti offensivi saranno ammessi. Il nostro scopo sara' semplicemente di dimostrare basandoci sui fatti, che spesso Beppe Grillo non dice la verita'.
Chi e' interessato a collaborare mi scriva in mail: bpanetta@gmail.com.

Beppe Grillo: vediamo se censuri questo messaggio...

Bruno Panetta 13.05.05 10:37| 
 |
Rispondi al commento

ciao a tutti,

premetto sono molto critico verso la medicina moderna ma mi sembra di aver sentito piu di un medico-scienziato-dottore-dietologo dire volete vivere sani, mangiate sano ed é chiaro ormai cosa vuol dire sano, e fate un po di sport.

Se poi si arriva con 50 kg di sovrappeso, dopo aver mangiato carne e grassi tutta la vita giorni, a sviluppare una malattia cardio-vascolare e colpa della medicina o nostra...

se mangiamo poca frutta e verdura e dopo anni di squilibrio vitaminico ci ammaliamo e colpa del dottore o nostra...

la medicina moderna spende miliardi per curare le malattie del benessere, malattie evitabilissime se si adottasse un altro stile di vita ma a molti non interessa, meglio andare al massimo e poi fermarsi di tanto in tanto a fare la riparazione e non siamo neanche piu capaci a soffrire un po, un minimo dolore un medicamento.... ma forse alcune malattie hanno un senso (penso a quelle infantili), probabilmente dovremmo lasciare il nostro corpo sbrigarsela da solo ogni tanto, giusto per rafforzare le difese immunitarie...

Per finire resto dell'idea che ne uccide piu l'ignoranza che la medicina o almeno sono concause, abbiamo la medicina che é l'espressione perfetta della nostra societa.
Ignorante e presuntuosa.

La mia modesta opinione

Igor Scicchitano 13.05.05 10:36| 
 |
Rispondi al commento

scusate non c'entra niente con l'argomento...ma leggetevi questo piccolo articolo, in cui si svela l'arcano della nostra partecipazione in iraq....chiedo scusa ancora!

http://www.repubblica.it/2005/e/sezioni/esteri/iraq53/petroliorai/petroliorai.html

Alfonso Loro 13.05.05 10:30| 
 |
Rispondi al commento

Ma perché non posso dare il mio 8 per mille alla ricerca????? Questa cosa mi disturba moltissimo.
Vi segnalo il sito: www.uaar.it/documenti/laicita//12.html
Ciao a tutti.

Simona Pianosi 13.05.05 10:26| 
 |
Rispondi al commento

La ricerca è in mano ai privati,la ricerca ha i suoi alti costi,e si sa che senza profitti la si abbandona.
E poi immaginate se si trovasse la cura definitiva per il cancro,o per altre malattie oggi incurabili; siamo sicuri che verrebbe commercializzata? E tutti i profitti legati alla chemioterapia e agli pseudo medicinali che non curano affatto quelle stesse malattie incurabili, che fine farebbero?
Pensate che la vita umana sia un freno al "profitto ad ogni costo"? Poveri illusi!
E' molto più probabile che i farmaci di nuova generazione controlleranno il progredire di queste malattie,ad esempio come si fa oggi col diabete.Lo si controlla,si migliora la qualità della vita del paziente,ma lo si cura per tutta la vita con notevoli introiti economici per le aziende farmaceutiche che producono i farmaci per i diabetici.
Per le multinazionali farmaceutiche è molto più conveniente controllare le malattie che guarirle definitivamente; un malato a vita è un investimento sicuro.Un malato che guarisce è una perdita.
Così come è meglio combattere gli effetti dell'inquinamento piuttosto che eliminarne le cause.

Paolo Baldassarre 13.05.05 10:11| 
 |
Rispondi al commento

ciao a tutti

premetto, non sono un medico ho studiato commercio e poi mi sono riciclato nell'informatica ma ho un cervello, curiosita e un po di spirito critico.


Nei cancri e nel sangue dei soldati malati in ritorno dalle zone del golfo sono stati trovati diversi tipi di metalli pesanti piombo, cadmio, tungsteno..... che seconda la dottoressa Gatti sono la causa/una delle cause del cancro; per quello martino puo presentarsi in parlamento a dire che l'Uranio Impoverito (UI) non c'entra niente, oltre la mancanza di dignita ha probabilmente anche studi che tendano a provare l'estraneita dell'UI nelle patologie dei soldati, dovremmo imparare a considerare l'UI una concausa e non la causa unica.

Ho sentito lo dottoressa Gatti sulla tsi (vedete post in basso) il problema con le armi all'UI é che formano aereosol di metalli pesanti, che non solo ingeriamo o inaliamo, ma passano anche attraverso i pori e la membrana cellulare arrivando anche a distruggere la catena di DNA nelle cellule stesse, causando cosi il cancro e i le deformazioni nei neonati.

Sulle allergie il mio pensiero (umilissimo) e che tanti soggetti siano al limite del sopportamento di vari inquinanti (nano o non) e reagiscano poi ad uno solo(come possono essere i pollini in primavera) perche superato il limite. sono anche dell'idea che oltre al numero elevato di inquinanti il nostro sistema immunitario siano meno efficente di quello degli uomini del passato, questo a causa dell'abuso di farmaci, soprattutto nei bambini, e forse anche alla troppa igiene.


la mia modestissima opinione
Igor


Igor Scicchitano 13.05.05 10:07| 
 |
Rispondi al commento

La ricerca scientifica, quella così detta di base, cioè non finalizzata ad interessi economici,è la speranza per un futuro migliore.
La risposta non è "Non diamo soldi alla ricerca" ma "Diamo tanti soldi alla ricerca e facciamo in modo che vengano spesi bene".
Purtroppo l'attuale governo segue una strada diversa e mi sembra che molti in questo blog, Grillo compreso sembrano condividere questa scelta.

Giulio Pizzochero 13.05.05 09:58| 
 |
Rispondi al commento

DUE RIGHE PER Riccardo Palazzani

Ogni giorno miliaia di finanziamenti vengono sopsesi; il buon Tronchetto dell'Infelicità ha sospeso i finanziamenti per la ricerca nel settore telecomunicazioni ed il mio fidanzato rischia di essere licenziato per riduzione del lavoro senza troppi complimenti.
Ogni giorno centinaia di persone perdono il posto di lavoro a causa di multinazionali, istituzioni private e non che bloccano i fondi... SOLTANTO PERCHè NON HANNO RICEVUTO PROFITTI DALLE RICERCHE!!!
Ma tu credi nelle favole?!? perchè pensi che le ricerche vengano boicottate e le produzioni di nuovi cellulari no?!?!?
SVEGLIA!!!
Per quanto riguarda il richiamo IGNORANTE alle persone che ricorrerebbero ad acqua e zucchero per curare le nanoparticelle ed al tuo attacco all'IGNORANZA sull'argomento, sappi che VIVO VICINO AD UNA CENTRALE ELETTRICA che PRODUCE ENERGIA PéER LA FRANCIA!!!
Io mi becco le radiazioni ed in Francia sono tutti belli contenti... io vedo giorno dopo giorno amici e famigliari ammalarsi e morire di cancro a causa della centrale ed altri mille motivi e dovrei essere contenta che la ricerca si fermi?!?!
Povrei sperare che fra 20 anni, quando e se mi ammalerò anche io, nessun oavrà trovato la cura e patirò e morirò come hanno fatto amici e parenti oggi?!
Bhe; lascia che ti dica una cosa: SEI UN EMERITO IGNORANTE!

Francesca Marzo 13.05.05 09:43| 
 |
Rispondi al commento

MI CHIEDEVO ... MA PER LOTTARE CONTRO QUESTA GRANDE QUANTITA' DI "COSE" CHE NON VANNO O CHE PEGGIO METTONO IN SERIO PERICOLO LA NOSTRA SALUTE E SPESSO LA VITA , QUALI CARATTERISTICHE DOVREBBE AVERE IL "DISSIDENTE" !! INTENDO DIRE E' SUFFICIENTE CONSORZIARSI , BISOGNA ESSERE PRONTI A METTERE IN FORSE TUTTO , I NOSTRI SOLDI , IL NOSTRO LAVORO LA NOSTRA SERENITA' ( CHE PER ALTRO MI SEMBRA GIA' RIDOTTA AI MINIMI TERMINI ) OPPURE DOVREMMO DELOCALIZZARCI ANCHE NOI COME FANNO MOLTO BENE I NOSTRI GENIALI INDUSTRIALI !! ...
UNA MERAVIGLIOSA GIORNATA A TUTTI

meloni enrico 13.05.05 09:38| 
 |
Rispondi al commento

Fenomeno strano e complicato da studiare, almeno credo, ma se fino ad ora sono riusciti a scoprire la causa di alcune patologie, forse in futuro si potrebbero trovare anche le cure...
SPeriamo che arrivino i fondi... invece di pensare tanto ad Olimpiadi invernali, fontane e lavori pubblici INUTILI!

Francesca Marzo 13.05.05 09:35| 
 |
Rispondi al commento

X anna D’arco e Palazzani:
Vi auguro tantissime nanoparticelle... tanto si campa bene lo stesso...

Massimo Dalani 13.05.05 09:32| 
 |
Rispondi al commento

Non solo esigue ma, nella maggior parte dei casi, sprecate.
Ecco come sono oggi le risorse e i contributi statali alla ricerca scientifica in Italia. Un settore dove, al pari di tanti altri ambiti produttivi, industriali, tecnologici e culturali, domina l'intrallazzo, la clientela, l'affinita' politica. Milioni di euro vengono spesi per linee di ricerca ormai obsolete e abbandonate da anni nel resto dei paesi sviluppati (poiche' ampiamente dimostrate inefficaci o non economiche), solo perche' il responsabile e' amico personale e referente di chissa' quale sottosegretario. Immense risorse vengono destinate alla ricerca pura e speculativa, quella dei mega acceleratori di particelle ad esempio, sottraendole invece alla ricerca applicata alla medicina, alla tecnologia per i trasporti, per i materiali, per l'agricoltura, per le costruzioni, per la sicurezza.
Premi Nobel strapagati per consulenze incloncludenti sbofonchiano in televisione di energie alternative e rinnovabili, mentre l'oscuro laboratorio del CNR che da anni studia una tecnica per conservare i cibi in agricoltura, tecnica copiata da americani e giapponesi, non ha nemmeno i soldi per comprarsi i reagenti chimici.
Nuovi istituti vengono creati "su richiesta" o istituti privati dal discutibile valore accademico vengono elevati al rango universitario solo per compiacere una lobby, un centro di potere o semplicemente un parente.

La scienza e' sporca ... perche' e' sporco l'intero sistema paese.

Leo Perutz 13.05.05 09:32| 
 |
Rispondi al commento

Beh, ogni commento e' si' superfluo pero' non e' cosa rara che la fine di un finanziamento coincida con la fine di una ricerca. Anche se ovviamente questo non e' normale.

Mi permetto pero' di portare alla luce una news letta fresca fresca su Repubblica.it: l'ammissione dell'esistenza di un dossier che battezza necessario l'intervento in Iraq ai fini ( e' il caso di dirlo ) della difesa di impianti petroliferi ( l'articolo e' sul sito di repubblica ).

Ora questa cosa gia' si sapeva, ma sarebbe carino andare a chiedere un parere a chi etichettava l'intervento in Iraq come moralmente necessario.

Un saluto a tutti.

Bruno Ripa 13.05.05 09:26| 
 |
Rispondi al commento

signori, vado un po' fuori da questo post:

sul QN di oggi c'è un inchiesta che dice che torneremo al nucleare!
che gli italiani vogliono tornare al nucleare!!!

non c'è più religione...

Claudio Landi 13.05.05 09:17| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
premesso che non ho letto tutti i post inseriti,
devo dire che mi hai anticipato alla grande. Giusto l'altro ieri alle Iene avevano mandato un servizio su un pilota di elicotteri italiano di servizio nelle + svariate missioni di pace. Tornato dalla Bosnia, si è ritrovato con il fegato rovinato, destinato a una lunga e lenta agonia, con lo Stato Maggiore che fa finta di niente e tarocca le analisi per evitare di ammettere colpe e cacciar soldi di rimborsi...
Quella patologia, comune a molti soldati, è con molta (moltissima) probabilità riconducibile al tipo di esplosivo usato nei bombardamenti. La certezza non c'è, ma a mio parere per un semplice motivo: alcuni ricercatori compiacenti (dei soldi DONATI in cambio della loro IMPARZIALE opinione) dicono che potrebbero essere altri i fattori... Le bombe all'uranio impoverito raggiungono i 34.000 gradi di temperatura, fondendo i metalli a livello molecolare con l'aria (ossigeno e anidride carbonica): praticamente si può respirare metallo, fregando le difese immunitarie...
Quell'uomo era un pilota dell'esercito: pagato per prendersi dei rischi, ma quelle bombe NON dovrebbero esistere!! ...come tutte le altre, ma queste in particolare vanno contro la convenzione che vieta l'uso di armi chimiche!! Pensate a quanti poveri bambini, sopravvissuti per miracolo ai bombardamenti, saranno costretti a morire a causa degli effetti post-bellici... Forse sarebbe il caso di dire basta alla dittatura americana e cominciare a sbattere in galere i responsabili di questi crimini contro l'umanità... Graziato il Cerniss, graziato Callipari, graziato l'uranio impoverito... la prossima volta? li dovremo graziare anche per aver RIutilizzato l'atomica?

Claudio Morgigno Commentatore in marcia al V2day 13.05.05 09:09| 
 |
Rispondi al commento

Vedo che come al solito se a fare sarcasmo è il buon Beppe, giù applausi, se lo fa un povero utente del blog allora è un troll.

Chissà quanti studi, serissimi, importanti, ogni anno perdono finanziamento a scapito di altri, altrettanto importanti o forse anche meno. Così va il mondo della Scienza, sempre in lotta contro le leggi della Fisica e contro quelle della Ragioneria, dove stimati scienziati si scannano per ricevere finanziamenti, pubblici o privati che siano, per campare con i loro studi.
Ora, arriva il Beppe Nazionale che ci parla di nanoparticelle, che più o meno tutti manco sapevamo che fossero fino a ieri, e appena ci notifica che un finanziamento è stato sospeso, ecco che improvvisamente queste nanoparticelle diventano la causa dei mali di mezzo mondo. Qualcuno, suggestionato, sta già domandandosi se la sua allergia non è causata da queste microscopiche particelle che attraversano la nostra epidermide, i nostri tessuti come coltelli caldi nel burro. Come se, queste nanoparticelle fossero spuntate fuori dal nulla, solo dopo uno studio. Come se non fossero mai esistite prima. Milioni di anni di evoluzione accompagnati dalle nanoparticelle e siamo ancora qui. Certo, se una manciata di nanoparticelle, forse mi causa un tumore a 85 anni, magari li li mi girano, ma in fondo, che mi fregava di arrivare a 95? Altri dieci anni di vecchiaia? Eppoi, a ben pensarci che cavolo di vita è quella passata a rincorrere le nanoparticelle? Infilati in uno scafandro?
Mi spiace per la Prof.ssa Gatti e le sue nanoparticelle, ma presumo che se non ha ricevuto più finanziamenti si vede che la sua ricerca, per quanto interessante, non è da considerarsi prioritaria. Chissà, forse i soldi sottratti ora finanziano un progetto per la cura delle leucemie. Qualcosa di più concreto, impellente e alla nostra portata. E invece no, ecco il complotto delle multinazionali farmaceutiche, che lasciano che le nanoparticelle ci accoppino!
Cari complottisti di professione, se fossi una multinazionale, quali meravigliosi profitti potrei fare vendendovi farmaci che vi garantisco sono in grado di neutralizzare la nanoparticelle, che voi non potete vedere, ne toccare? Acqua e zucchero e vi farei fessi.

Riccardo Palazzani 13.05.05 09:08| 
 |
Rispondi al commento

Ciao, voglio puntualizzare sulle votazioni in Svizzera della scorsa domenica.
L'aumento delle tasse, previsto dal referendum sconfitto, era relativo alle sole persone giuridiche, ossia principalmente aziende, banche, fornitori di servizi, ma NON alla popolazione. I politicanti ticinesi hanno fatto approvare un referendum sugli sgravi fiscali cinque anni fa, se ricordo bene, e ora si sono accorti che non vi sono piu' sufficienti entrate: Risultato? Tagli al sociale, alla scuola, ai servizi fondamentali ai cittadini, a tutto quello che risultava funzionare come un orologio svizzero, prima dei tagli alle tasse. Il problema é che questi risparmi nel lungo termine si ripercuoteranno contro chi li ha voluti. Giuste tasse per giusti servizi a tutti.

Mario Zecchin 13.05.05 09:06| 
 |
Rispondi al commento

Questa società è gravemente malata e la malattia è la peggiore; è la "logica del profitto ad ogni costo" e negli ultimi anni si è metastatizzata dando origine al neoliberismo economico,all'organizzazione mondiale del commercio, e se non si inizia una robusta terapia,anche alla "Direttiva Bolkenstein".
Indubbiamente questo modo di condurre l'economia, ha portato un reale ma fittizio benessere nei paesi sviluppati;però ha allargato il divario con i paesi sottosviluppati che sono attanagliati da una povertà dilagante.
Ma anche per l'Occidente opulento verranno tempi difficili se non si converte ad un tipo di economia sostenibile; diversamente, gli scenari prefigurati dagli esperti in materia,relativi al "medioevo prossimo venturo" diventeranno realtà.
A parte parlarne non si fa altro.
Che tristezza.

Paolo Baldassarre

Paolo Baldassarre 13.05.05 09:06| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo i finanziamenti per la ricerca funzionano solo in America perchè loro hanno un apparato industriale-militare-commerciale basato sulla esportazione dei loro prodotti tecnologici,magari utilizzando le guerre.
Le istituzioni americane inoltre fanno di tutto per non far finanziare la ricerca in Europa perchè sarebbe troppo concorrenziale per loro. Visto che i migliori cervelli che studiano in America sono europei è meglio che facciano ricerca in America invece che in Europa.
E' così che si costruisce la ricchezza economica che noi europei evidentemente non vogliamo creare.

Giorgio Piccinini 13.05.05 09:06| 
 |
Rispondi al commento

Per quel che riguarda le nano particelle non bisogna stupirsi. Fintanto che l'economia governerà il mondo nulla cambierà e il nostro lento suicidio continuerà inesorabile. Ma c'è altro perché voi Italiani avete votato Berlusconi conoscendo perfettamente il suo passato "losco"? Masochismo o stupidità?
E poi un miliardario difficilmente aiuterà il ceto medio basso, il premier non è certo masochista, e quindi prima i suoi profitti.Vi segnalo un libro interessante "Il potere della Stupidità" di Giancarlo Livraghi.

Comunque consolatevi certe cose succedono anche da noi in Svizzera, lo scorso Week-End ci siamo votati l'aumento dalle Tasse, malgrado scandali e sprechi del governo.

Claudio Walter 13.05.05 08:52| 
 |
Rispondi al commento

L'unica ricerca che mi pare sia stata fatta in modo impegnato negli ultimi anni dalla classica politica (e non solo) è quella in favore della DISINFORMAZIONE.
E' deprimente sapere che la tecnologia e la ricerca sarebbero in grado di renderci molto migliore la vita ma che questa cosa non avviene per scelte politiche, per interessi economici, per stupidità di alcuni.

P.S.
Grillo spero che a breve scriverai qualcosa in merito ai referndum che si svolgeranno fra meno di un mese e che secondo me hanno la loro importanza.

Gabriele Bernabini 13.05.05 08:41| 
 |
Rispondi al commento

Prevenire è meglio che curare.
I nostri medici ed il sistema sanitario non riescono ancora a capirla ma ormai siamo nel 2005.
Mai visto un medico che prescrivesse un check-up.

Mauro Bevilacqua 13.05.05 08:20| 
 |
Rispondi al commento

"Io glielo dico sempre ai miei allievi, voi avete bisogno dei malati, se la gente la guarite, poi non avrete più lavoro!" questo è quanto ho ascoltato da un professore universitario durante un coffè break.

Luigi Natolidoni 13.05.05 08:11| 
 |
Rispondi al commento

Io noN la penso propio così.
Cent'anni fa non vivevamo così bene come ora!!!
mi spiace tanto contraddirvi, e in più la vita media si è allungata....e allora??? cosa vuol dire tutto questo??? che non sono stati passi in avanti??? che invece di progredire ci siamo fermati???
NO! non è così, ci siamo migliorati abbiamo elevato il nostro tenore di vita....e la qualità di vita.
Ma sono daccordo con la moltitudine di gente che dice:
-si spendono soldi per rifarsi le tette
-si spendono soldi per la telefonia più aggiornata(se non ti vedi mentre parli, e sei sul cesso.... non caghi bene!)
-si spendono soldi per avere macchine più veloci...ma più sicure!!! cazzo vuol dire, posso fare i trecento in autostrada tanto se bacco contro qualcuno lo apro in due!!!
- si spendono soldi per le ferrovie più superveloci.... poi prendi una corvettina leggermente veloce e ti ritrovi il treno in casa!!!
- si spendono soldi per mandare apollo 1-2-3.....1500 nello spazio per fotografare elvis in concerto su marte!!!
- Con 1euro in egitto fanno 16 litri di disel.... cazzo vanno in "autogrill" bevono tre caffè fumano 2 shisha stanno dentro 45minuti, e fuori il pulman il furgone il taxi... accesi!!! e noi qui a fare le trghe alterne.... fanculo.

Non lamentiamoci l'abbiamo voluto noi questo mondo e questa vita!

ALE-BRESCIA.

Alessandro Zilioli 13.05.05 08:08| 
 |
Rispondi al commento

Da circa 10 anni soffro di allergie alimentari (frutta e verdura cruda, frutta secca non tostata), ma la cosa che mi ha sempre fatto pensare è che anche mia madre lo è diventata qualche mese prima di me. E sento sempre più gente che ha iniziato ad avere le stesse reazioni negli ultimi 10 anni. Ho sempre dato istintivamente colpa all'inquinamento, ma ora mi chiedo se non sia colpa di queste particelle e mi piacerebbe poter fare da "cavia" per sperimentazioni in questo senso.

Grazia Lombardo 13.05.05 08:08| 
 |
Rispondi al commento

Scusa Beppe, posso chiederti cosa ne pensi del referendum sulla procreazione medicalmente assistita che si terrà il 12 e il 13 giugno?

Cristina Corazza 13.05.05 08:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

quando il ricercatore e' anche 'mentore' delle industrie che vendono macchinari e strumentazioni per la ricerca (e a certi livelli lo e' certamente!) i soldi per la ricerca finiscono ancora prima di essere stanziati. a seguire le richieste di aiutino in stile quiz a risposta chiusa, molto chiusa.
giacche' come disse qualcuno, il prezzo, oh vette della ricerca italiana, lo fate voi!

ottima 'ricerca' di pil (quello di Cetto Laqualunque) a tutti :))

edmond dantes 13.05.05 08:02| 
 |
Rispondi al commento

caro Fortu,
il tuo nome e cognome mi ricorda un caro amico di cui da almeno 20 anni ho perso le tracce. Non è che ti "ritrovo" grazie al blog di Beppe? www.beppegrillo.it =www.chilhavisto.rai.it?

Max Rossetti 13.05.05 07:50| 
 |
Rispondi al commento

Se la grandezza volasse a te bisognerebbe darti da mangiare con la fionda.
Noto che ti stai allargando sia mentalmente...ma anche fisicamente...Beppe non ci schiattare di infarto che per noi sei troppo importante...mangia meno e tr...ba di più...è un consiglio...solo un consiglio...un consiglio riminese.

Guerra Vasco
Ghetto Turco, Rimini

Vasco Guerra 13.05.05 07:13| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Beppe! Hai confermato quello in cui credo e che ho sentito solo dai pochi " nel mondo c'e' un'affanno d'interessi nel volere curare gli effetti e non le cause del cancro e di altre malattie"

Tutte quelle telethon, tutte quelle giornate per questa o quella beneficenza, tutti quei soldi che vanno chissà dove, quando c'e' una ricerca di questo tipo, di questa colossale portata....che aihmè non è finanziata e non ha più soldi. Che tristezza...
Quando si parla di come il male riesce a sopraffare il bene, di come nel mondo d'oggi una fetta "dotta" di questa umanità riesce a rifilarci gradualmente le più colossali minchiate mentre le cose importanti vengono infangate e nascoste. C'e' qualcosa che possiamo fare, oltre a subire....

Rosario Lambiase 13.05.05 05:41| 
 |
Rispondi al commento

Io penso che la nanopatologia sia una costante malattia che la famiglia Berlusconi potrebbe debellare senza erogare nuovi fondi loro l'hanno nel DNA.

CIAO POPO

gianfranco carelli 13.05.05 02:38| 
 |
Rispondi al commento

C'entra? anche se e' parzialmente OT lo segnalo lo stesso...

http://www4.dr-rath-foundation.org/The_Hague/complaint/italian/complaint03.htm

Almeno sembra che tentino una protesta concreta...

Enrico Prati 13.05.05 02:34| 
 |
Rispondi al commento

A mio avviso il problema di fondo e' che noi "Abitanti della terra" investiamo soldi quando c'e' reale pericolo di morte. Cioe' quando e' veramente troppo tardi per miglioni di persone, ma quando e' perfetto per imprenditori intelligenti che vogliono fare dei bei soldoni sulle pelli dei poveri malati!
Adesso e' troppo presto per investire, aspettiamo il momento giusto, quando migliai di noi si ammalano.
Mi piacerebbe sapere chi e' d'accordo con la mia visione d'insieme.

Grazie,
Ivan Bettelli

Ivan Bettelli 13.05.05 02:29| 
 |
Rispondi al commento

X Max Stirner:

Gia si mangiano di tutto ci manca solo che l'oro glielo facciamo ingoiare.
Però fuso forse è un po' difficile da digerire...

Erwin Pina 13.05.05 01:31| 
 |
Rispondi al commento

L'ignoranza dell'uomo si manifesta sempre di piu'.
Man mano che si scoprono nuove cose si ha maggiore consapevolezza di quanto poco si sappia su di noi, sul nostro pianeta e sulla fisica del nostro universo.
Esattamente come ora noi,guardandoci indietro, ci mettiamo a ridere per certe convinzioni sia nel campo medico che in qualsiasi altro campo anche in futuro accadra' la stessa cosa.
Solo che rischiamo di averlo nero sto futuro.
La ricerca e' fondamentale per progredire con la nostra conoscenza del creato ma bisogna stare attenti a COSA si ricerca.
Come detto giustamente dal Grillo nazionale i soldi per le ricerche provengono da multinazionali che intendono VINCOLARE per creare PROFITTO e non per risolvere i problemi altrui.Bisognerebbe buttare meno soldi in cazzate e veicolarli su ricerche utili al Mondo enon ai SOLITI NOTI e NON NOTI (solo la mamma di costoro e' nota ai piu').
Ora come ora siamo immersi nelle onde radio,ci friggiamo il cervello con cellulari sempre piu' ALLA MODA e tra non molto inizieranno a sparare onde da tutte le parti anche per i collegamenti WI-FI su scala chilometrica.
Di quello che ci stanno facendo avremo percezione solo piu' in la' e dobbiamo solo sperare di aver fortuna.

enrico bosco Commentatore in marcia al V2day 13.05.05 00:17| 
 |
Rispondi al commento

Per tornare al post di grillo sulle nanopatologie, riporto la notizia di oggi apparsa sui giornali riguardo alle esternazioni del "nostro" Ministro Della Difesa Antonio Martino. Durante l'audizione al senato per l'inchiesta sull'uso dell'uranio impoverito nelle missioni in Bosnia, ma anche in altre, Martino dice:" Le ricerche scentifiche non hanno dimostrato nessi di casualità tra l'uranio impoverito e le patologie dei militari".
In realtà, nel 1991 gli Usa commissionarono ai laboratori militari di Los Alamos tests sull'uso di uranio impoverito: già allora i laboratori allertarono circa la pericolosità di questo metallo che E' CANCEROGENO.
Un applauso al Ministro che per appoggiare la posizione dei militari (utilizzata per non pagare le famiglie dei militari morti) mente spudoratamente davanti al Senato Della Repubblica.

Giuseppe Arena 13.05.05 00:13| 
 |
Rispondi al commento

Radiovaticana,elettrosmog,gente ammalata,morti...
e' hanno anche il coraggio di negare.....
un'altra delle tante contraddizioni della chiesa..
hanno due facce

Valerio Colombo 13.05.05 00:09| 
 |
Rispondi al commento

in italia
ormai
siamo al nanopsychopathology

gualtiero pernice 12.05.05 23:56| 
 |
Rispondi al commento

Ciao, sarò breve visto che con l'avvento dell'euro quasi tutto è aumentato del doppio,
come mai le buste sono state convertite al centesimo?
non porta meno soldi in tasca agli italiani,meno possibilità di spendere,si sta fermando tutto.

Villiam grandini 12.05.05 23:55| 
 |
Rispondi al commento

Minisini, gli hai fatto una radiografia perfetta. Ma temo che l'unica risposta che otterrai sarà: "Beppe, qui ci sono dei limitatori di libertà! Ah, se fossi un uomo serio..." e via dicendo.
Poi a volte dice cose intelligenti, anche se perennemente contrarie(in fondo Beppe non è un messia, lo ripeto di continuo)...basta ignorarlo tutte le altre.

Niccolò Petrilli 12.05.05 23:39| 
 |
Rispondi al commento

ciao Beppe,ciao a tutti,un aneddoto tra i tanti per confermare le tue tesi nel voler boicottare l'assistenzialismo italiano nella ricerca:
tempo fa sui maggiori quotidiani italiani,si parlò di un gruppo di ricercatori biomedici che denunciarono un medico anziano a capo di un gruppo ricerca per aver loro intimato di annoverare tra i nomi dei ricercatori alcuni suoi,e di altri, raccomandati che fino a quel momento non avevano mai partecipato al progetto,minacciandoli che, se ciò non fosse avvenuto, suddetti ricercatori non avrebbero più in nessun modo potuto svolgere altrer attività di ricerca,essendo quest'esimio individuo un membro influente in molti tra istituti di ricerca italiani.il nome di questo "professore" non lo ricordo, tantomeno so come sia andata a finire tale vicenda(considerando i tempi della giustizia nostrana,penso stiano ancora in alto mare).risultato:oggi se in italia qualcuno,in qualsiasi ramo della ricerca,"scopre" qualcosa, subito un branco di avvoltoi gli si avventa contro, imponendogli nepotismi e strettoie varie per farci sopra qualche tornaconto.i ricercatori in italia sono come ai tempi di meucci & Co.sapevate che marconi,quando dall'inghilterra propose all'italia,gratuitamente,di cederle il brevetto del radiotelegrafo,gli allora nostri regi rappresentanti risposero di non sapere che farsene?
proporrei una ricerca per scoprire quale oscuro germe intacchi il cervello degli italiani allorquando questi raggiungono un seppur minimo potere decisionale nei rigurdi del nostro paese!
Stefano Serra

Stefano Serra 12.05.05 23:34| 
 |
Rispondi al commento

Ecco perchè mi fa male il Cavaliere. Vuoi vedere che è una nanoparticella?

Elso Merlo 12.05.05 23:19| 
 |
Rispondi al commento

X Palazzani

C'è una cosa che mi incuriosisce e credo che tu sia la persona possa soddisfare questa mia inclinazione.
Mi spiego meglio, perchè fai questo? non sei d'accordo con "la linea" di questo blog, ok è una tua libera scelta, ma allora perchè non ne visiti altri? o non ne apri uno tuo?, insomma stai qui a prendere pesci in faccia (che con quello che costano non è un cattivo affare) e cosa ottieni? materiale per polluzioni mentali da consumarsi con la faccia affondata nel cuscino?
Boh io le persone come te non le capisco (non sei la prima che incontro in rete e fuori) sembrate trovare una corrente per poi nuotare contro.
Questa la prima e l'ultima volta che ti chiedo qualcosa, poi non ti rivolgerò più nulla.
Invito anche gli altri frequentatori di questo bellissimo spazio telematico ad ignorare qeusto e altri "troll".
Ciao a tutti

P.S.
comunque se qualcuno mi può spiegare anche in privato la psicologia di questi abitanti dei mondi fatastici (i troll appunto) ne sarei felice, a me provocano solo un vago mal di testa..

Pietro Minisini 12.05.05 22:45| 
 |
Rispondi al commento

Una curiosità:
ma Beppe, non è che sei un ipocondriaco?

Riccardo Palazzani 12.05.05 22:31| 
 |
Rispondi al commento

SUI SOLDI ALLA RICERCA

Non solo Grillo ma anche le piu grandi riviste scientifiche hanno consigliato di non dare piu soldi alla ricerca, anzi grillo riprende esattamente questa notizia.

perche non dare i soldi alla ricerca.

perche secondo molti c'e troppo business e poca ricerca ma non e il caso di fare una discussione su questo. andate e informatevi

http://www.laleva.cc/indexital.html
http://www.aerrepici.org/
http://www.newmediaexplorer.org/ivaningrilli/

PS non prendete tutto per giusto ma informatevi

perche dare soldi a questa ricerca.

perche probabilmente e indipendente con uno scopo chiaro e definito magari non a scopo di lucro....
magari Grillo conosce personalmente la professoressa ed a la sua fiducia

ciao a tutti
igor

Igor Scicchitano 12.05.05 22:19| 
 |
Rispondi al commento

ho sinceramente paura. Sapevo di essere avvelenato da tempo...ma non in questi termini...visitate il mio sito magari avessi tutti sti commenti :P

alessandro alimeri 12.05.05 22:07| 
 |
Rispondi al commento

...io abito accanto ad un tratto della ferrovia... che costeggia un poligono di tiro civile! che però, essendo l'unico della mia città, serve anche all'arma dei carabinieri... pensavo che l'unica rottura fosse svegliarmi alle 8 del mattino della domenica da spari vari e mitragliette... ora ho un motivo più per essere sddisfatta di quello che il mio comune fa per migliorare la qualità della vita... Nulla! Non hanno nemmeno messo le barriere antirumore (aspettano la fine della costruzione dell'alta velocità... quindi alle calende...)figuriamoci se gliene frega di quello che respiriamo!... La cosa "curiosa" è che ormai le persone SANE che vivono nel mio quartiere (a soli 200 mt dal centro storico! Che chiccheria!)si contano sulle dita di una mano... credo di essere ancora tra quelle... ma sto cercando di scappare...
Saluti a tutti!

Emy Pegorari 12.05.05 22:00| 
 |
Rispondi al commento

Carlo_Marx

Speriamo di no,
per carita' tutto e' possibile,
ma lo ritengo alquanto improbabile.

Pero' e' vero che il denaro ci aiuta a farci cambiare idea,
spero solo che Beppe ne abbia abbastanza per poter rimanere quello che e' ora
Un Grande

Anche se a volte si contraddice.

ciao belli
vo' a vedere il secondo tempo
Forza grillo forza inter :-)

Dante Tettamanti 12.05.05 22:00| 
 |
Rispondi al commento

Speriamo che il corpo umano si adatti allo schifo di ambiente che ci stiamo creando attorno, cosi' magari nel fututo le nano particelle ci faranno da cibo.
Pensate se vi andrete a comprare un pollo, lo metterete nel disintegratore di particelle che diffondera' nell'aria le micro particelle di pollo, poi un paio di belle respirate a pieni polmoni e sarete sazi bwahahahah

christian brasolin 12.05.05 21:56| 
 |
Rispondi al commento

marco l.

Magari
cosi' forse avrei un po' piu' di soldini da investire.
Ti chiedi dove?
Ma nel web.
ciao

Dante Tettamanti 12.05.05 21:54| 
 |
Rispondi al commento

Domenica era la giornata della lotta contro i tumori e ho dato il mio contributo, ma devo ancora pagare il mutuo e l'assicurazione auto...

Marco Perrone 12.05.05 21:49| 
 |
Rispondi al commento

Mi sa che ha ragione il nostro dottore. Non capiamo come si combatte il tumore figuriamoci le nano patologie.

MM

Confronta Messaggio
Postato da: Sandro zonfrilli il 12.05.05 21:04

marino metallo 12.05.05 21:32| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di ricerca e necessarie sovvenzioni.
Spesso ricerche scientifiche encomiabili ed altamente umanitarie come la recente fondazione Karilon, che si occupa dello studio della TSC (complesso della sclerosi tuberosa) non riescono a decollare perche' mancano di strutture informatiche ed elaborative adeguate a raggiungere i risultati preposti. Infatti molto del successo di una ricerca di questo tipo, dipende dalla potenza di calcolo a disposizione: supercomputer come il Cray II o il Lesinor sono accessibili solo a poche università particolarmente ricche (MIT o Stanford) che a questo punto monopolizzano il panorama e di fatto ingessano strutture minori, piu' dinamiche e creative, ma quasi completamente prive di fondi. A questa situazione viene in soccorso il calcolo distribuito, mediante il quale ognuno di noi, con il nostro piccolo o grande computer, mentre svolgiamo il lavoro di sempre, puo' contribuire ad elaborare, tramite un client leggero come BOINC, una porzione di codice, opportunamente frammentato da un server centrale ed inviatoci dallo stesso. Una volta terminata l'elaborazione, il risultato viene riconsegnato al server, che ce ne concede un'altro, e cosi' via. Ad ogni consegna, il nostro nome sale in una classifica di merito, mediante un punteggio che ci viene attribuito in base ai pacchetti elaborati. Personalmente ho messo a disposizione le mie cinque macchine al progetto Karilon, e non noto alcun rallentamento apprezzabile nella velocità di esecuzione delle mie operazioni. Spero caro Beppe e cari amici di avervi saputo incuriosire un po', e di aver potuto contribuire ad interessare almeno qualcuno di voi al calcolo distribuito. I progetti da poter seguire sono davvero tanti, e molti di questi abbracciano temi di importante natura sociale e umanitaria. Per saperne di piu', potete fare un salto su http://www.dprgi.it/ che e' uno dei massimi portali italiani dedicati a questo straordinario mezzo di collaborazione globale. Se Beppe capitasse sul mio messaggio, mi piacerebbe potesse riservare, in uno dei suoi prossimi spettacoli, due parole sull'argomento. Grazie a tutti, Dan

Dan Collins 12.05.05 21:31| 
 |
Rispondi al commento

CONCORDO CON IL MSG
Postato da: Sandro zonfrilli il 12.05.05 21:04.
Attenti alle bufale
GG

Giorgio Gabel 12.05.05 21:30| 
 |
Rispondi al commento

Ovvio che finiscano i soldi, ci sono troppi interessi a bloccare una ricerca che dimostri i danni degli ordigni (con conseguente probabili paralisi delle industrie interessate)e dell'inquinamento (troppi interessi nella produzione dei combustibili che creano inquinamento). Ancora una volta, purtoppo, non mi meraviglio più di tanto.

Bruno Casucci 12.05.05 21:26| 
 |
Rispondi al commento

Riguardo la sindrome dei Balcani, perchè non ne ricerchiamo l'origine nei vaccini cui il personale militare e civile in teatri di guerra sono sottoposti? Si sta dimostrando che sono vaccinazioni fatte in fretta, contenenti piombo e metalli pesanti.
Se trovo link e info in merito non mancherò di mandarvene

Marco Rossini 12.05.05 21:07| 
 |
Rispondi al commento

Egregio Beppe Grillo,
quante ne ho lette sui giornali medici...di fesserie!
Sono un medico con trent'anni d'esperienza alle spalle ,e da tempo ho smesso di credere alle favole.
Il guaio è che nessuno ha mai saputo definire cos'è la malattia.Perchè ci si ammala?Boh?
La medicina campa solo di statistiche e solo il progresso tecnologico ha fatto fare veramente dei progressi.Ma per quanto riguarda il concetto di malattia siamo ancora ad Ippocrate.
E questa delle nanopatologie ,così ad occhio,mi sembra l'ennesima bufala
Saluti
Sandro

Sandro zonfrilli 12.05.05 21:04| 
 |
Rispondi al commento

Palazzani e Libero...non sarete certo dei troll, ma i vostri commenti sono abbastanza ridicoli. Invece di sfrondare i contenuti di grillo e attaccare o concordare su determinate parti, piazzate commenti abbastanza qualunquisti.
"si crepa che è una meraviglia": abbiamo un'incidenza di cancro che "prima morivano e non si sapeva come mai" è diventata una battuta, la fertilità maschile media su tutto il pianeta si è ridotta al 30%. La situazione non è comunque rosea.

Però ora parlo per me: particelle del genere ci sono sempre state, le eruttano persino i vulcani, i geyser, i soffioni e via dicendo. il problema ora è che ci sono ad alta concentrazione nelle città metropolitane...e nelle città bombardate di recente sono a dei livelli pericolosi.

Mauro Arcamone: sicuro che la ricerca di cui parli non sia stata finanziata dalla Novartis?
Perchè la correlazione è molto facile: prendi un bambino e non lo fai stare con la mamma o col papà, perchè lavorano o devono farsi i caxxi loro, e lo piazzi davanti alla TV. Cresce disturbato perchè vede la tv o perchè non ha un istante di affetto per la maggior parte dell'infanzia?(non ce l'ho con te, ma con quegli "scienziati")

Niccolò Petrilli 12.05.05 20:56| 
 |
Rispondi al commento

PER MAURO ARCAMONE

NON FIDARTI TROPPO DELLE RICERCHE AMERICANE IN CAMPO PEDIATRICO: TI CONSIGLIO DI VISITARE IL SITO WWW.GIULEMANIDAIBAMBINI.ORG POI SAPPIMI DIRE.

corticelli denise 12.05.05 20:56| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, ti informo che il tuo sito è linkato al mio (www.galluzzo.it) da oggi. Ti leggo e ti stimo per cui ti citerò spesso. Spero ti faccia piacere. Sei invitato a visitare il sito e se ti farà piacere anche a scriverci articoli.
Cordialità sincera
Andrea C. Galluzzo

Andrea Claudio Galluzzo 12.05.05 20:38| 
 |
Rispondi al commento

grillo puo'fare anche l'albero ma sai quanti taglialegna che si trovera'contro e'meglio che rimanga cosi'continuando a cercare di farci aprire gli occhi,basta vedere di pietro al tempo di mani pulite doveva moralizzare tutto e tutti e come e'andata a finire le mazzette forse girano piu'di prima lui che per me sta piu'a destra dell'estrema destra che c'azzecca con la sinistra???

giuseppe panceri 12.05.05 20:31| 
 |
Rispondi al commento

??
Ma non capisco Beppe, io ho visto il tuo spettacolo sulla tv svizzera, e li dicevi di non dare i soldi per la ricerca,
ora dici il contrario.
Spero di aver capito male io
ciao

Dante Tettamanti 12.05.05 20:25| 
 |
Rispondi al commento

per un attimo ho pensato che stessi parlando di berlusconi (la nano particella che più mi sovviene in questo momento) Speriamo che si conoscano perlomeno i pericoli a cui andiamo incontro...

costantino montalto 12.05.05 20:22| 
 |
Rispondi al commento

Visto che la volta scorsa i soldi li ha messi a disposizione la comunità europea, auspicherei che stavolta li mettesse il nostro governo, dato che per tagliare le tasse i soldi ci sono e che per la ricerca si spende così poco...

TIZIANO CAGIONI MASSIMO BELLINELLI 12.05.05 20:18| 
 |
Rispondi al commento

forse il sito è sotto attacco hacker....o sono io che ho problemi

Marcus Libero 12.05.05 20:17| 
 |
Rispondi al commento