Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Non ce n'è uno normale!

  • 350


landolfi.jpg

Nel 2001 Maurizio Gasparri, ex Ministro delle Telecomunicazioni, dopo una mia breve apparizione a Striscia la Notizia, in cui parlavo dei numeri truffa (166, 899, ecc.) e delle legge Gasparri, telefonò minaccioso ad Antonio Ricci dicendo: "…state attenti lei e il suo amico Grillo, a parlare male di me. Io sono un ‘vindice’ (uno che se gli butti una sfiga addosso, te la rimanda dietro con gli interessi ndr).
Sei mesi fa, un giornalista di Antenna 3, ha parlato male di me, e 20 giorni fa è morto".

Oggi Gasparri è ai servizi segreti… se dovesse succedere qualcosa a me o a Ricci, sapete chi potrebbe essere stato. Il Nuovo Ministro delle Telecomunicazioni è Mario Landolfi…ce ne fosse uno normale!

Nel novembre 2003, Landolfi era stato il primo firmatario di una interpellanza urgente, presentata subito dopo la strage di Nasiriya, per oscurare il sito di Indymedia, sito di informazione indipendente, per notizie sui militari italiani in Iraq, che lui riteneva infamanti.

Nell’ottobre 2000, Gad Lerner, quando diede le dimissioni come direttore del TG1, dichiarò che Landolfi (allora Presidente della Commissione Parlamentare di Vigilanza della Rai) gli aveva passato sotto il tavolo durante una riunione, un foglietto con la raccomandazione per Marilù Lucrezio, giornalista precaria resa famosa da questo episodio.

Si inaugura cosi una nuova era della comunicazione, l’era del digitale sotto il tavolino. Entro il 2006 avremo una nuova legge: la Landolfi-Marilù

17 Mag 2005, 17:00 | Scrivi | Commenti (350) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 350


Commenti

 

leggo che il Nostro ha la maturità classica...
una laureetta, magari, visto che si è ministri? No, ma questi signori non si vergognano. Come è possibile che un ministro della Repubblica Italiana, nato nel 1959 , non sia nemmeno laureato?? Sono sconcertato!

comprare mi piace facebook Commentatore certificato 28.09.15 15:03| 
 |
Rispondi al commento

Anzichè una complicata e farraginosa norma (legge n.188 del 17/10/2007) relativa alle dimissioni volontarie ed a tutte le possibili problematiche e vertenze che dalla stessa possono essere generate, non era molto più semplice obbligare il lavoratore a spedire le dimissioni per raccomandata con l'indicazione di licenziamento sulla busta e dimostrando in posta (come per il ritiro delle raccomandate giacenti) di essere il soggetto interessato con la presentazione di un documento di identità.

pippo bartesaghi 29.02.08 15:50| 
 |
Rispondi al commento

come posso far eliminare un'antenna wind a 100 metri da casa mia?
Mi che ciò sia possibile e che qualche amico del blog mi dia gli opportuni consigli.
Grazie

andrea castorina 18.11.06 19:14| 
 |
Rispondi al commento

Riguardo alla legge Gasparri:

http://www.borsari.it/Giaccheferru2.php

giancarlo frigerio 30.12.05 15:30| 
 |
Rispondi al commento

Segnalo questo:

http://www.borsari.it/Giaccheferru2.php

giancarlo frigerio 30.12.05 15:27| 
 |
Rispondi al commento

====================================================================================================


Il Patto dello Sciacchetrà

Le ultime dichiarazioni di Fiorani stanno facendo emergere la verità sull’incontro che ha visto il SENATORE LUIGI GRILLO, Gran Maestro dell’operazione di corruzione e appropriazione indebita più sporca dalla fine di Tangentopoli.

L’incontro ha visto la partecipazione di: Fazio, Fiorani, Berlusconi e Grillo. Le dichiarazioni ufficiali vollero far passare l’idea di una difesa delle banche italiane contro l’assalto dei Barbari europei.

In realtà, il Senatore Luigi Grillo, eletto in Liguria nelle fila di Forza Italia, aveva bisogno di tanti soldini per costruirsi la VILLA nella Riviera Ligure (costruita abusivamente nel Parco Naturale delle Cinque Terre e poi condonata); quale sistema migliore per fare ciò se non fregare un po’ di soldi ai correntisti della Banca Popolare di Lodi.

Il sistema a quanto sta dicendo Fiorani era semplice: bastava aprire un conto nella sua Banca, dare l’appoggio politico all’operazione bancaria più sporca della Seconda Repubblica e in cambio ci si ritrovava un bel gruzzoletto sul proprio conto corrente.

Il Senatore Grillo, una delle figure più losche della Politica italiana, ha fiutato subito l’affare e si è lanciato nella strenua difesa della scalata di Fiorani, ovviamente le sue dichiarazioni pubbliche sono state ripagate a suon di MILIONI di euro.

Il problema è che i soldi affluiti nelle tasche di LUIGI GRILLO erano dei correntisti della Banca Popolare di Lodi che sono stati truffati, rapinati e beffati; una persona che ha rubato dei soldi agli italiani dovrebbe stare in GALERA e non in Parlamento in una posizione chiave (Presidente della Commissione Trasporti del Senato).


IL SENATORE LUIGI GRILLO DEVE STARE IN GALERA E NON IN PARLAMENTO !!!!


===================================================================================================

Marco Gilles 21.12.05 13:03| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Secondo me Gasparri non è nemmeno molto normale....ha tendenze schizzofreniche....e come dici tu Beppe sembra una fattucchiera con l'esaurimento....comunque c'è da dire che da quando "abbiamo" il governo Berlusconi, l'indice di DISONESTA' sembra essere aumentato, e la gente sembra sempre più bastarda....mandiamoli a casa e una volta fatto impediamo loro di entrre nel parlamento dove hanno fatto solo danno...ma il problema è un altro secondo me....chi ci mettiamo a posto loro?
Io personalemente ho votato , nel 2001, per AN , ma ora vorrei prendere a calci in c..o Fini, pensate se uno che ha fondato un parito dal nome Aleeanza Nazionale debba stare e farsi comandare da un partito che non conta un C..o e che ha come intendo ti distruggere e sfaldare la nazione.....se Fini vuole una poltrona mia cognata ha una fabbrica di poltrone....mi impegno personalmente a regalarne una ad ogni esponente di questo governo fantoccio...basta che se ne vadano tutti...Una volta ho fatto un sogno, erano scomparsi improvvisamente dala faccia della terra Berlusconi, Bush e altri galeotti, bhè almeno nel sogno si viveva bene...adoro Clinton il quale quando si annoiava chiamava nella stanza ovale Monica Lewinski e si faceva fare un lavoro di bocca...questo psicopatico di Bush invece fa la guerra.....Viva l'amore e abbasso la guerra!

Domenico Quinzi 13.11.05 18:50| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

NEL NOSTRO BEL PAESE NON VIGE UN SISTEMA DEMOCRATICO MA OLIGARCHICO!!! COME è POSSIBILE CHE IL NANO CON IL CAPELLI TRAPIANTATI FINANZI CON I SOLDI PUBBLICI IL DIGITALE TERRESTRE CHE SERVE UNICAMENTE PER PERMETTERE DI GUARDARE A PAGAMENTO (CHISSà A CHI VANNO QUESTI SOLDI??..)LE PARTITE DI CALCIO..MAH!
GASPARRI SEI UN BUFFONE MISTIFICATORE.

LUCA TORRISI 25.10.05 22:28| 
 |
Rispondi al commento

you're doing a great work here. i enjoyed visiting here very much. thanks! out little pieces of bread and cups of juice: http://blog.warmfuzzy.com/index.php/2005/09/06/of-notebooks-and-writers-tools/ , fantastic blog

patrick miller 10.10.05 05:19| 
 |
Rispondi al commento

"Tutti i cittadini hanno pari dignita' sociale e sono eguali davanti alla legge,senza distinzione di sesso,di razza,di lingua,di religione,di opinioni politiche,di condizioni personali e sociali.

E' compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale che, limitando di fatto la liberta' e l'uguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana
e l'effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all'organizzazione politica,economica e sociale del paese"

[Art. 3 della Costituzione italiana,27 dicembre 1947]

"Il matrimonio gay rappresenta il trionfo di quel laicismo che pretende di trasformare i desideri, e talvolta anche i capricci,in desideri umani fondamentali"

[Marcello Pera, presidente del senato, 4 luglio 2005]

Senza parole...
E' veramente incredibile la faccia di tolla con cui un presidente del senato (!!!) riesce a smentire la Costituzione del proprio stato.

In cinquanta anni siamo passati dallo stato laico
allo stato castrante; i desideri non sono diritti?
in che modo concedere la liberta' agli omosessuali di sposarsi nuocerebbe alla liberta' delle altre persone?
Se questo e' un governo liberale,non voglio vedere quello conservatore... a quando il bando del ballo,della bestemmia,della musica e della scienza?

Silvio Malisani 05.07.05 18:13| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, ti faccio i miei complimenti per lo spettacolo, sono venuta a vederti a Roma e devo dire che sono uscita con i capelli dritti...fantastico, ho imparato tante cose quella sera, soprattutto riguardanti internet. Non smettevo di applaudire, sei grande. Poi anche io sono una pacifista e condivido le tue idee..Mi dispiace per quello che hai scritto su di me ora, non corrisponde alla realtà ma ormai è diventato uno sport nazionale parlar male di qualcuno senza averlo mai incontrato e senza aver mai saputo la sua versione dei fatti. Ma io ti stimo lo stesso e ritornerò ad applaudirti, al prossimo show grande Beppe! Marilù

marilù lucrezio 22.06.05 03:49| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

domenica 12 giugno si vota per i referendum, perche' si invita all'astensione perche' si ha paura del confronto, e perche' i referendum per essere validi devono raggiungere il 50% +1 ,non sarebbe piu' giusto se fossero validi qualunque sia il numero dei votanti? io penso che andare a votare ,oltre che un diritto sia anche un dovere e chi non vota ha sempre torto e si deve adeguare agli altri

andrea fagni 09.06.05 10:06| 
 |
Rispondi al commento

Che tristezza.... ero felice tra i felici della caduta della prima Repubblica. Poi un cavaliere bianco si è presentato dicendo di avere la bacchetta magica (posti di lavoro, meno tasse e più pensione per tutti e così via). Si pensava ad un Paese dei balocchi... Caro Geppetto, Pinocchietti siamo stati tutti quelli che lo han votato! Non era un cavaliere bianco, ma Mangiafuoco!!!!!!!!!!
Che tristezza... Dover rimpiangere i personaggi della prima Repubblica... non vuol dire che quelli erano eroi ma che questi della seconda sono ancor da meno!!
Han detto "La bacchetta magica i comunisti ce l'han rubata", asserendo che i buchi di bilancio derivano dalla gestione della sinistra. Ma della famosa sinistra non faceva parte una volta anche il PSI, quello dell'amico Bettino che ha aiutato il cavaliere a costruire l'impero Mediaset e che ora (mentre l'Italia va male) va a gonfie vele grazie anche al digitale terrestre (Legge Gasparri...?) O forse il PSI prima Repubblica non è che il papà di Forza Italia (quale Italia? Non la Nostra!), visto che Bettino Craxi, che ultimamente è stato in parte riabilitato... l'aveva trasformato in un Partito di destrasinistracentroboh? Cos'era mai diventato il PSI? Cos'è ora il PSI? Cos'è la sinistra? Dov'è il centro? Qualcuno ci capisce? O voti destra o sinistra. Ma a destra ci sono gli ex fasci, e non li vogliamo. A sinistra ci sono gli ex stalinisti e non li vogliamo. E allora, che si fa? Ormai bisogna credere nelle persone e non nei partiti, dicono. Ed allora vedo che c'è chi ha detto che il Paese va bene, che è la sinistra a portar male.. Un capo di governo che usa queste parole? L'avete mai visto? Dove, su Topolino? Tre giorni dopo la stessa persona parlava di stagnazione... recessione... Che tristezza... Ma l'alternativa quale sarebbe? Boh? Ma così non si può proseguire. Adesso addirittura la "Lega che slega" vuol farci tornare alla Lira. Cos'è, Bossi nella sua bottega non riesce a fare i conti con l'euro? Come se fosse colpa dell'euro e non in chi doveva controllare la "conversione". Caro Beppe, fai qualcosa tu. Non nella politica dei partiti e dell'ipocrisia, ma nei movimenti e nella comprensione delle masse. Questo sito è già qualcosa.

Maurizio Motto 02.06.05 15:34| 
 |
Rispondi al commento

Gli smemorati - Piero Fassino, 2005: "Penso che l'astensione sia un equivoco, perche' uno vota si' se e' favorevole, no se e' contrario. Se ha un dubbio e non vuole pronunciarsi e ha diritto di non pronunciarsi, ha un modo molto trasparente per farlo: vota scheda bianca".

"Piero Fassino, 2003 (sull'art. 18): Il modo migliore per renderlo inutile - sottolinea - e' non partecipare al voto"

Referendum fecondazione medicalmente assistita. Solo qualche anno fa, Fassino (e compagni) invitava a non andare a votare. Ma non si ricordano di quello che dicono?

E mentre preti, vescovi, papa e alti funzionari invitano oggi a non votare, pare che sia reato istigare all'astensione.

letto su http://www.vincenzobrancatisano.it

Vittorio Signori 02.06.05 01:24| 
 |
Rispondi al commento

domani 2 giugno festa della repubblica.evviva!?evviva?!
sentendo oggi il nostro beneamato presidente signor.CIAMPI
VIENE DA PIANGERE.......sia ben chiaro che qui non si tratta di ideologie o cose del genere ma di realta che tutti sanno ma tutti in alto fanno finta di non sapere ..
ricordiamoci che qualche tempo fa quando era a capo di bank italia è stato lui e i suoi assistenti a far si che le banche arrivassero a applicare interessi da strozzini.e nessuno a detto niente..sapevano tutti che se l'italia non si agganciava all'europa vi era poi un inflazione che quella argentina ci faceva ridere ma......tutti in alto hanno pensato che tanto l'asino italiota poteva reggere l'urto dell'euro...........
mi piacerebbe sapere quante pensioni prende......lei e molti altri al governo.....lei sa benissimo che il politico italiano è quello che da l'esempio piu' marcio da seguire in assoluto.in italia vi è la piu' grossa astensione dal dovere e dal lavoro che si conosca di chi si parla ma chiaro è...del parlamentare .perche moltissime volte le leggi che devono essere approvate o rettificate non lo possono essere perche' è tale l'astensione dei vari addetti che a malapena si arriva al 30% delle presenze in aula....e questo per comodo e negligenza e per altri lavori e =consulenze= è chiaramente un modello che in meridione e nei dipedenti statali altro che se ha un seguito...e poi le direttive che arrivano da roma che a loro volta arrivano in regione e poi in provincia e poi in comune e poi nessuno le vuole e poi vanno modificate e poi e poi e poi...........ma vi è proprio un interesse chiaro e limpido nel non arrivare a costruire......perche' piu' lento è ilavoro da eseguire e piu' facilmente vi si mangia sopra........... ma ....questo in un paese civile non esiste l'italia si basa su di un castello di carte costruite da circa 30 anni che adesso stanno cascando a piu' non posso addosso alla nazione sempre ringraziando i politici (che non lo sono .ma lo fanno per comodo e per pararsi il buco del c**o.gli industriali con il bene placido del sindacalista e le banche che per vivere e farsi i c°°°i loro sfruttano ben oltre cio' che è consentito ......) i nostri governanti hanno il terrore che l'italia possa diventare come la francja l'olanda ecc.ecc.perche' sono perfettamente consci che la loro carriera non avrebbe il reale valore della carta straccia......politici veri come moro.e.berlinguer.almirante.pajetta e pochi altri non ne esisteranno mai piu e lei signor presidente lo sa molto bene comunque sia evviva l'italia

roberto crociani 01.06.05 18:10| 
 |
Rispondi al commento

Ma come mai nessuna trasmissione di approfondimento serale sta parlando di Europa in questi giorni? Forse Porta a Porta , Ballarò, Skytg24 etc etc si sono schierati apertamente alla mercè dei potetenti delle multinazionali che sono i soli a volere questa c...o di Europa di M...a? Forse il nostro amato stato o governo o che dir si voglia li ha schierati e diffidati al parlare di Europa perchè da adesso se se ne parla se ne può parlar solo male? Siamo stufi penso che tutti noi rivorremmo la nostra Italia e la nostra Vita non quella degli altri Europei...

Gigio - Uslenghi 01.06.05 17:26| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,

Visto che di questi tempi vanno molto di modi i referendum , sia in Italia che in Europa, proporrei di indirne uno per dimezzare il numero dei parlamentari: che, se non sbaglio, tra Camera e Senato sono 945!!!
Penso che la gente accorrerebbe in massa a votare...per lasciarne una buona metà a casa.
Inoltre, avremmo meno spese, meno "pianisti",e soprattutto maggiore impegno...invece di vederli dormire o leggere il giornale.
Sarebbe un piccolo inizio...
Fede.

Federico Salini 01.06.05 12:51| 
 |
Rispondi al commento

caro Andrea, (ti do del tu forse siamo coetani)ti do ragione, il problema è (come avevo detto in uno dei miei commenti ) che i politici (e non solo loro) non hanno più coscienza, e quello che è più preoccupante è che secondo me siamo arrivati in un punto di non ritorno... io non vedo più nessuno che s'incazza (a parte qua dentro) ma sai con quante persone parlo di questo problema e mi rispondono rassegnati... io penso che le cose vanno così perchè fa comodo a tantissima gente

Riccardo Tona Commentatore in marcia al V2day 01.06.05 10:44| 
 |
Rispondi al commento

Salve a tutti i partecipanti al blog (e ovviamente a Beppe Grillo),
Sono uno studente universitario, e scrivo queste righe perchè il senso di schifo e impotenza verso questa forma perversa di allevamento di bestiame che ci ostiniamo a chiamare "la Democrazia Italiana" hanno raggiunto in me livelli incontenibili; non voglio uno sfogo, ma un confronto, e sarò a grato per ogni critica, parere o anche invito a tacere che riceverò come risposta.
Che cosa E' la Democrazia che noi diciamo di avere nel nostro ridente paese? Facile, è una forma di governo in cui NOI, gli elettori, gli italiani, prendiamo coscienza del fatto che tutti in parlamento non ci entriamo -e che una discussione fatta tra quasi 60 milioni di persone sarebbe problematica-. Alla luce di questa scoperta, eleggiamo dei nostri rappresentanti che, proprio perchè sono RAPPRESENTANTI, rappresentano le nostre idee, le nostre opinioni e i nostri bisogni. Ognuno vota per il rappresentante che gli sembra più in sintonia con le proprie idee, ovvero ognuno cerca di eleggere il più rappresentativo delle proprie idee. Per garantire che una buona parte delle ideologie, dei bisogni e delle volontà della popolazione italiana siano rappresentati, la legge prevede un congruo numero di rappresentati, strutturati a vari livelli.
Dite, detta così è una creazione perfetta!.... o no? Effettivamente non è così; strano però! Non è vero? Sembrava tanto perfetta... Mi sono posto questo problema molte volte, e la domanda alla fine è sempre la stessa: perchè sistematicamente la stragrande maggioranza dei nostri rappresentanti una volta poggiate le combattive terga su una di quelle agognate poltrone, perde istantaneamente cobattività, decenza, buon senso, e sembra diventare magicamente rappresentatnte solo delle sue proprie volontà e bisogni?
Perchè in Italia, e non solo in Italia, ci siamo fatti convincere che quella del politico sia una professione. Ci siamo convinti che sia una sorta di promozione a dirigente nel quadro di una grande azienda. Ci siamo dimenticati una cosa: la POLITICA non è un mestiere, non è una professione che uno può intraprendere solo perchè ha convinto alcune persone che avrebbe tutelato i loro diritti e le loro volontà -una volta che fosse stato pagato dallo Stato per farlo-. La Politica è un nome volgare che noi diamo all'attività più importante del nostro paese, ovvero decidere le sorti del paese stesso, e di noi che ci viviamo in questo paese!
Perchè i rappresentanti del popolo italiano percepiscono uno stipendio che la maggior parte della gente che dovrebbero rappresentare non avrebbe in busta paga nenche lavorando 24 ore al giorno per 30 giorni al mese? Perchè il popolo italiano deve avere dei rappresentanti che hanno processi in corso, o che sono stati trovati colpevoli, ma non perseguibili perchè ministri, o per decorrenza dei termini? e sono altre 1000 le domande che potremmo sputare loro in faccia... Diventare POLITICO non può essere un privilegio, non può garantire mega-stipendi, non può garantire immunità nei confronti della Legge. Se vogliamo che i nostri rappresentanti siano degni di questo nome, la politica non deve garantire privilegi, ma sacrifici e rinuncie, grattacapi e problemi, perchè solo chi è disposto ad accollarsi tutti i problemi e le responsabilità di una nazione ha il diritto di fare della politica.
Grazie a coloro che sono giunti sin qui a leggere, nonostante la chiarezza e la sinteticità non siano mai stati una mia dote -e forse anche nonostante la stupidità degli argomenti-.
Cordiali Saluti,
Andrea Serio

Andrea Serio 01.06.05 00:00| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
devo essere sincero non ce la faccio proprio più ad essere preso per i "fondelli" da questa gente, basta... sono saturo mi stanno facendo perdere la voglia di fare anche le cose più banali come guardare la televisione, mi chiedo se è meglio essere consapevoli di stare in una sorta di regime politico-mediatico o esserci e non esserne consapevoli?

Perchè ogni volta che vedo l'arcoriano (ormai ho il dubbio che si tratti di un extraterrestre) mi viene una sorta di tremenda orchite?
Non riesco a leggere un giornale con piacere, fare acquisti con piacere, vedere al furturo con piacere.

Proprio oggi leggendo il giornale ho visto un articolo che annunciava nuove tasse sui bolli (ma come sono mesi che stanno vantando di aver abbassato le tasse, anche se io ho quelle locali esponenzialmente incrementate, ed ora aumentano i bolli) la cosa più bella è che sono quelle sulla prima casa le più alte da 387€ a 504€ l'iva di compravendita e da 258€ a 336€ quella di registro; ma... ma come non erano proprio i giovani a dover essere aiutati, le fasce più deboli e questo sarebbe l'aiuto?
E poi la recessione, Nassyria, l'ISTAT che sforna dati come la lottomatica, la speculazione ormai anche sulle mutande tanto che quasi le compreresti usate per protesta, il mondo del lavoro con i contratti scritti con l' inchiostro simpatico e questa straordinaria esigenza di flessibilità, siamo così flessibili che sono arrivati a fartelo mettere da solo nel didietro.
E poi la comunicazione che manca sempre di più, di questo passo apostroferemo con la clava, e la regressione culturale e delle tradizioni italiane; ci stiamo spegnenendo porca miseria!
E poi l'arcoriano che blatera, blatera, sorride e blatera ma secondo me lui non ci sente perchè se così non fosse con tutto quello che ha detto in questi hanni gli basterebbe per 1.000 ricrescite con coda di cavallo.

Mi parlano di digitale, informatica, bit e byte e facciamo ancora le file alle poste per mandare una raccomandata.
Ed il ponte sullo stretto di Messina che con tutti i soldi che andrebbero buttati per un opera inutile e distruttiva come quella potrebbero far diventare Catanzaro la nuova Zurigo eppure tutto tace e questi continuano a prenderci per il c**o!

Caro Beppe ti voglio bene e ti farei presidente della repubblica ma la vedo brutta, ohi se la vedo brutta per noi italiani medi.

Saluti

Mario Rossi 31.05.05 23:26| 
 |
Rispondi al commento

preso da altro forum

"""Sull'Espresso di qualche settimana fa c'era un articoletto che spiega che recentemente il Parlamento ha votato all'UNANIMITA' e senza astenuti (!)un AUMENTO di stipendio per i parlamentari pari a circa 1.135,00 Euro al mese.

Inoltre la mozione è stata camuffata in modo tale da non risultare nei verbali ufficiali.


STIPENDIO Euro 19.150,00 AL MESE

STIPENDIO BASE circa Euro 9.980,00 al mese

PORTABORSE circa Euro 4.030,00 al mese (generalmente parente o familiare)

RIMBORSO SPESE AFFITTO circa Euro 2.900,00 al mese

INDENNITA' DI CARICA (da Euro 335,00 circa a Euro 6.455,00)

+

TELEFONO CELLULARE gratis

TESSERA DEL CINEMA gratis

TESSERA TEATRO gratis

TESSERA AUTOBUS - METROPOLITANA gratis

FRANCOBOLLI gratis

VIAGGI AEREO NAZIONALI gratis

CIRCOLAZIONE AUTOSTRADE gratis

PISCINE E PALESTRE gratis

FS gratis

AEREO DI STATO gratis

AMBASCIATE gratis

CLINICHE gratis

ASSICURAZIONE INFORTUNI gratis

ASSICURAZIONE MORTE gratis

AUTO BLU CON AUTISTA gratis

RISTORANTE gratis (nel 1999 hanno mangiato e bevuto gratis per Euro 1.472.000,00). Intascano uno stipendio e hanno diritto alla pensione dopo 35 mesi in parlamento mentre obbligano i cittadini a 35 anni di contributi (per ora!!!)

Circa Euro 103.000,00 li incassano con il rimborso spese elettorali (in violazione alla legge sul finanziamento ai partiti), più i privilegi per quelli che sono stati Presidenti della Repubblica, del Senato o della Camera. (Es: la sig.ra Pivetti ha a disposizione e gratis un ufficio, una segretaria, l'auto blu ed una scorta sempre al suo servizio)

La classe politica ha causato al paese un danno di 1 MILIARDO e 255 MILIONI di EURO.

La sola camera dei deputati costa al cittadino Euro 2.215,00 al MINUTO !!

Far circolare.......si sta promovendo un referendum per l' abolizione dei privilegi di tutti i parlamentari............ queste informazioni possono essere lette solo attraverso Internet in quanto quasi tutti i massmedia rifiutano di portarle a conoscenza degli italiani......""""

penzo diego 31.05.05 23:08| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Alla C.a. del Sig. Beppe Grillo
La stiamo cercando da tanto tempo ma invano. Stuamo organizzando un Convegno sul risparmio energetico negli edifici, con relativa fiera, il tutto almeno a livello Nazionale. Dato che sappiamo bene la Sua alta esperienza stiamo cercando di contattarla per averLa fra noi. Almeno ci dica una data di Giugno del Tour (preferibilmente nel Nord Italia) dove siamo sicuri di poterle parlare. Grazie
Chiedo gentilmente al Web-master di far pervenire questo messaggio al Sig Beppe Grillo

Bertoli Davide
Legambiente Circolo Franciacorta (BS)
25045 Castegnato BS
tel/fax 030/2721476
Cel 339/3305354

Davide Bertoli 31.05.05 19:15| 
 |
Rispondi al commento

E' notizia di questa mattina la "caduta" di un nostro elicottero in Iraq e la morte di altri 4 ragazzi italiani: non mi interessa se erano volontari...sono morti..e adesso le vittime in totale sono 32!
VOGLIAMO RITIRARE I NOSTRI SOLDATI DALL'IRAQ?
Rita

Rita Porrega 31.05.05 14:56| 
 |
Rispondi al commento

DUEBuon giorno signor parroco, mi vorrei
> >
> >> confessare"
> >> >
> >> > "Certo figliolo, qual è il tuo
> >> > nome?"
> >> >
> >> > "Silvio Berlusconi, padre"
> >> >
> >> > "Ah! Il Presidente del Consiglio.
> >> > Ascolta figliolo, mi pare proprio che
> >> > il tuo caso richieda una competenza
> >> > superiore, credo sia meglio che tu ti
> >> > rechi dal Vescovo."
> >> >
> >> > Così Berlusconi si presenta dal
> >> > Vescovo chiedendogli se lo
> >> > poteva confessare.
> >> >
> >> > "Certo figliolo, come ti chiami?"
> >> >
> >> > "Silvio Berlusconi"
> >> >
> >> > "Il Presidente del Consiglio?
> >> >
> >> > No caro mio, non ti posso confessare
> >> > perché il tuo è un caso difficile, è meglio che tu vada in
> >>Vaticano."
> >> >
> >> > Berlusconi va dal Papa :
> >> >
> >> > "Sua Santità, voglio confessarmi"
> >> >
> >> > "Caro figlio mio, come ti chiami?"
> >> >
> >> > "Silvio Berlusconi"
> >> >
> >> > "ahi, ahi, ahi, figliolo, il tuo
> >> > caso è molto difficile anche per me.
> >> >
> >> > Guarda, qui, sul lato del Vaticano,
> >> > c'è una piccola cappella.
> >> >
> >> > Al suo interno troverai una croce il Signore ti potrà
> >> > ascoltare".
> >> >
> >> > Berlusconi, giunto nella cappella, si
> >> > rivolge alla croce:
> >> > "Signore, vengo a confessarmi"
> >> >
> >> > "Certo figlio mio, come ti chiami?"
> >> >
> >> > "Silvio Berlusconi"
> >> >
> >> > "Ma chi? Il Presidente del Consiglio?
> >> >
> >> > il Presidente del Milan?
> >> >
> >> > il Presidente di Mediaset?
> >> >
> >> > l'amico di Craxi, Previti e Dell'Utri?
> >> >
> >> > Quello condannato a 28 mesi di carcere
> >> > per finanziamento illecito ai partiti e mai andato
> >> > in galera perché il
> >> > reato andò in prescrizione?
> >> >
> >> > Quello con il fratello che se la cava grazie al
> >> > patteggiamento?
> >> >
> >> > Quello che va in chiesa ma é
> >> > divorziato? l'operaio?
> >> >
> >> > Quello con dei processi in corso per
> >> > concussione, associazione a
> >> > delinquere, corruzione, falso in
> >> > bilancio, abigeato?"
> >> >
> >> > "Ehm... sono sempre io, signore"
> >> >
> >> > "Figlio mio, non hai bisogno di
> >> > confessare, tu devi solamente
> >> > ringraziare!"
> >> >
> >> > "Ringraziare? E chi?"
> >> >
> >> > "I Romani, per avermi inchiodato
> >> > qui, altrimenti scendevo e ti facevo un culo così!!!!!" NOTA: TUTTI GLI ITALIANI CHE RICEVERANNO QUESTA
COMUNICAZIONE HANNO L'OBBLIGO CIVILE E MORALE DI INVIARLA A 10 AMICI: NON
SIA MAI CHE QUALCUNO
LO VOTI DI NUOVO!

Riccardo Tona Commentatore in marcia al V2day 31.05.05 14:00| 
 |
Rispondi al commento


Della serie “perle di democrazia”

PANE E CICORIA
Centro-sinistra senza futuro

L’immagine che mi viene alla mente assistendo allo spettacolo offerto dai politici del centro-sinistra è quella del Titanic e della sua orchestra che suona con la nave già inclinata e spacciata.
Ma ciò che è insopportabile e incomprensibile è che si parli di formule, di unione, di ruoli, di nomi, senza aver trovato una intesa forte e dettagliata sul “che fare” una volta al governo.La valanga di dichiarazioni, dibattiti, tatticismi, accordi segreti, appaiono surreali e totalmente inutili.
Ricordiamo cosa ha innescato l’attuale crisi: la dichiarazione di Rutelli di voler correre da solo con la sua “Margherita” nella quota proporzionale alle prossime politiche, adducendo come motivazione principale il fatto che così potrebbe meglio intercettare il voto moderato e sottrarsi all’egemonia Ds nell’Ulivo. Queste prese di posizione, che hanno generato un vespaio tra le ben 9 componenti del centro sinistra, non hanno ricevuto le critiche dovute e giuste, proprio perché non si tratta di uno scontro tra legittime valutazioni politiche, ma scontro di ambizioni, personalismi, furberie, disprezzo per l’elettorato.
Allora queste critiche le faccio io: per quanto riguarda “l’egemonia”, in questa alleanza vi sono 9 partiti (Ds, Margherita, Rifondazione Comunista, Udeur, Verdi, Pdci, Di Pietro, Sdi, repubblicani della Sbarbati), alcuni in competizione tra loro, e ognuno cerca di crescere a spese degli altri o cerca voti verso l’opposizione. Ciò è fisiologico, legittimo, ma quando si deve andare ad uno scontro elettorale per giocarsi il governo, la competizione deve cessare e bisogna sedersi ad un tavolo fino a quando non si trova un accordo dettagliato sul programma politico, fino alla descrizione delle coperture economiche dei provvedimenti che si vogliono prendere una volta al governo.
E’ lì che si devono cercare e trovare le giuste mediazioni e la questione dell’egemonia scompare. Se si trovano posizioni inconciliabili è giusto uscire dall’alleanza e correre per proprio conto, evidenziando le questioni su cui non si è d’accordo e non parlando di aria fritta come in questi giorni. In una alleanza ognuno deve rinunciare a qualche cosa e proprio la mediazione dovrebbe essere la qualità migliore del buon politico: per fare ciò che è possibile con le forze esistenti e nel momento storico dato.
Se “l’egemonia” è un falso problema, una scusa, un imbroglio verso gli elettori, il discorso di voler intercettare il voto dei moderati in uscita da Forza Italia è ancora più subdolo. Dovrebbe essere evidente che si è legittimati a chiedere il voto solo su un programma di governo, ma Rutelli ne fa un fatto personale, dice datemi il voto e poi fidatevi di me.
E’ evidente il fatto che se questi voti moderati arrivassero, ottenuti sulla ambiguità e non già su una condivisione di programma, sarebbero un elemento di disgregazione e di ingovernabilità e, in sostanza, un altro inganno verso gli elettori.
A queste valutazioni va inchiodato Rutelli, se i dirigenti del centro-sinistra non si siederanno tutti ad un tavolo a stendere il programma e a farci conoscere con precisione cosa faranno delle leggi fatte da Berlusconi per favorire il malaffare, come intendono rilanciare l’economia, se intendono ritirarsi immediatamente dall’Irak e dall’Afghanistan, cosa intendono fare del federalismo e dei suoi enormi costi, quale è il programma sull’energia, etc., il nostro voto se lo possono scordare.
Finiamola col trattare gli elettori da sudditi, essi vogliono diventare cittadini consapevoli e informati.
Impossibile pensare che 9 partiti, non legati fortemente da un programma, possano governare in modo efficace e duraturo. Ripetere le esperienze governative di Prodi e D’Alema sarebbe la fine.
Poco tempo fa, circa un mese, un altro miserando spettacolo di incapacità di trovare un accordo fu dato dalla sinistra dei Ds, dove Rifondazione, PDCI, correntone, girotondi, movimenti, si riunirono con l’obbligo di trovare un terreno comune su cui muoversi per poter pesare di più. Finito prima di cominciare per l’ottusità e l’ambizione personale dei suoi dirigenti.

Paolo De Gregorio

paolo de gregorio 31.05.05 09:42| 
 |
Rispondi al commento

SWAZILAND: IL RE HA UN'ALTRA MOGLIE, E' LA DECIMA

Il sovrano del poverissimo Swaziland ha ingrandito l'harem: re Mswati ha sposato una vergine di 20 anni che ora e' la sua decima moglie. A riferirlo sono state fonti della Casa Reale. La neosposa dell'ultimo monarca assoluto dell'Africa sub-sahariana si chiama Nolichwa Ntentesa. Re Mswati, 37 anni, l'aveva scelta nel 2002 durante il ballo di corte e dopo due anni di preparativi la settimana scorsa Nolichwa e' entrata a palazzo e ora e' una 'inkhosikati', ossia una regina. Prima delle nuove nozze il sovrano aveva gia' nove consorti e due fidanzate, tra cui una finalista di miss Swaziland under 20. Re Mswati ama non solo le belle donne, ma anche le auto costose e il lusso piu' sfrenato. Il monarca e' pero' spesso criticato per il suo stile di vita sfarzoso in un paese in cui due terzi della popolazione vive nella miseria piu' terribile e il 40 per cento degli adulti ha contratto il virus dell'Aids. ()

Bene, non vi sembra ci sia una vaga rassomiglianza con il nostro Re? Credete che ci sia piu' differenza tra questo Re e i suoi sudditi e tra noi e il nostro Despota?Non credo!!!
Salute e Frasca

Gino Pasquino 30.05.05 13:59| 
 |
Rispondi al commento

Ciao beppe stamane leggendo la mia email ho visto un messaggio è la prima cosa che mi è passata per la mente è : "Come faccio a farlo sapere a più persone possibili ... ?" immediatamente penso al tuo blog, il messaggio è il seguente:

Sull'Espresso di qualche settimana fa c'era un articoletto che spiega che recentemente il Parlamento ha votato all'UNANIMITA' e senza astenuti (ma va?!) un aumento di stipendio per i parlamentari pari a circa , 1.135,00 al mese.

Inoltre la mozione e stata camuffata in modo tale da non risultare nei verbali ufficiali.

STIPENDIO Euro 19.150,00 AL MESE

STIPENDIO BASE circa Euro 9.980,00 al mese

PORTABORSE circa Euro 4.030,00 al mese (generalmente parente o familiare)

RIMBORSO SPESE AFFITTO circa Euro 2.900,00 al mese

INDENNITA' DI CARICA (da Euro 335,00 circa a Euro 6.455,00)

in più...................

TELEFONO CELLULARE gratis

TESSERA DEL CINEMA gratis

TESSERA TEATRO gratis

TESSERA AUTOBUS - METROPOLITANA gratis

FRANCOBOLLI gratis

VIAGGI AEREO NAZIONALI gratis

CIRCOLAZIONE AUTOSTRADE gratis

PISCINE E PALESTRE gratis

FS gratis

AEREO DI STATO gratis

AMBASCIATE gratis

CLINICHE gratis

ASSICURAZIONE INFORTUNI gratis

ASSICURAZIONE MORTE gratis

AUTO BLU CON AUTISTA gratis

RISTORANTE gratis (nel 1999 hanno mangiato e bevuto gratis per Euro 1.472.000,00). Intascano uno stipendio e hanno diritto alla pensione dopo
35 mesi in parlamento mentre obbligano i cittadini a 35 anni di contributi(per ora!!!)
Circa Euro 103.000,00 li incassano con il rimborso spese elettorali (in violazione alla legge sul finanziamento ai partiti), più i privilegi per quelli che sono stati Presidenti della Repubblica, del Senato o della Camera. (Es: la sig.ra Pivetti ha a disposizione e gratis un ufficio, una segretaria, l'auto blu ed una scorta sempre al suo servizio)La classe politica ha causato al paese un danno di 1 MILIARDO e 255 MILIONI di EURO.

La sola camera dei deputati costa al cittadino Euro 2.215,00 al MINUTO !!

Far circolare.......si sta promovendo un referendum per l' abolizione dei privilegi di tutti i parlamentari............ queste informazioni possono essere lette solo attraverso Internet in quanto quasi tutti i massmedia rifiutano di portarle a conoscenza degli italiani......

bhe sono rimasto senza parole con solo un senso debolezza visto che non posso fare niente . . .
spero che saranno in molti a leggerla.

un saluto da uno che crede in quello che dici .. ciao ;)

Marco Grimaldi Commentatore in marcia al V2day 30.05.05 13:21| 
 |
Rispondi al commento

PS da ivan verdi:

Giuro di non aver letto lo sfogo precedente il mio messaggio, scritto dall'amico Roberto Tona di Modica alle 12:03.

Lo considero una delle tante, tantissime prove provate per il mio discorso sulla Politica.

Che ce potemo fa?

I catanesi hanno il sindaco e l’amministrazione comunale che si sono eletti democraticamente; idem i siciliani con il loro presidente della regione + l’assemblea regionale ; idem gli italiani con il loro governo + parlamentari.

Sarebbe a dire:

(il Sindaco che amministra col c….!!)
(il Governatore Salvatore Cuffaro espressamente non invitato alle celebrazioni per la morte del giudice Falcone!!)
(onorevoli Previti, Dell’Utri, Ghedini, Bobo Craxi fu Bettino, Sgarbi, ecc. ecc. ecc.………..!!)

ivan verdi 29.05.05 12:59| 
 |
Rispondi al commento

DEFINIZIONE DI POLITICA

Quando si deve affrontare un discorso riguardante i problemi del Paese, della regione, della provincia, del comune, del quartiere, di casa propria, tutti parlano sempre e solo di POLITICA. La colpa di tutto sarebbe della politica e dei politici, i quali non sanno fare politica.

Ma cosa si intende per Politica? Credo che non lo sappia bene nessuno, tanto meno i cosiddetti politici ai quali spetterebbe attuarla. Ma definire cosa è la Politica è meno difficile di quanto possa sembrare. Basta andarsi a leggere le prime due pagine di un qualunque testo di diritto amministrativo oppure i primi capitoli di un testo di educazione civica per gli alunni della scuola media. E’ del tutto evidente però che conoscere la vera definizione di POLITICA non conviene molto. Con queste poche righe vorrei comunque fare chiarezza sulla questione. Non credo possa servire a qualcosa, ma è mia opinione che quando si discute di un argomento bisognerebbe partire dalle basi, per sapere di cosa si sta parlando. Veniamo al dunque.

Le Costituzioni delle moderne democrazie riconducono, tradizionalmente, l’attività dello Stato all’esercizio concreto di tre poteri principali: potere legislativo (esercitato dal Parlamento che fa le leggi); potere esecutivo (esercitato dal Governo che provvede ad attuare per via amministrativa le leggi); potere giudiziario (esercitato dalla Magistratura che vigila sull’interpretazione ed il rispetto delle leggi).

La Politica (alla quale si associa il potere politico esercitato da organi dello Stato, organi locali, gruppi e formazioni sociali, vale a dire partiti e movimenti politici) è un’attività superiore di indirizzo che sovrintende ai tre poteri tradizionali. Compito della Politica è quello di coordinare e controllare l’attività dello Stato, individuando i FINI COMUNI DA PERSEGUIRE E RAGGIUNGERE NELL’INTERESSE GENERALE DELLA COLLETTIVITÀ DEI CITTADINI.

Quali sono i cosiddetti fini comuni di interesse generale per la collettività dei cittadini? Molto semplice. Essi, sempre nei libri, sono così definiti testualmente:

- Sicurezza esterna (protezione dei confini nazionali).

- Sicurezza interna (mantenimento dell’ordine pubblico).

e soprattutto:

- BENESSERE della collettività, che lo Stato (inteso in questo caso come STATO SOCIALE) realizza garantendo:
- la cura della salute dei cittadini;
- la tutela dell’ambiente;
- il corretto svolgimento dei rapporti economici e sociali tra i cittadini;
- l’elevazione culturale, morale e spirituale dei cittadini stessi.

Qualcuno, sempre per confondere le idee ai cittadini, parla di Welfar” ma in lingua italiana si dice semplicemente BENESSERE. Quindi dovrebbe essere Stato Sociale = Stato del Benessere.


Morale della favola

Tutto il resto, la spazzatura che ci scaricano giornalmente politici di professione e mezzi di informazione al soldo dei politici stessi sono CHIACCHIERE!! Un modo, tanto evidente quanto sguaiato, di nascondere la spartizione del potere collegato alla gestione della cosa pubblica e continuare allegramente il saccheggio delle casse dello Stato.
A molti finti ingenui conviene bersi queste chiacchiere, nella triste speranza di raccattare qualche briciola del saccheggio! Ma la speranza il più delle volte resterà tale. Al banchetto (ovvero saccheggio) sono ammessi solo parenti diretti e amici stretti. Per tutti gli altri non resta che tentare di diventare amici degli amici degli amici………

Come diceva un politico tedesco, del quale purtroppo non ricordo il nome, già negli anni’30 e non ieri: LA MANGIATOIA È SEMPRE LA STESSA SONO I BUOI CHE CAMBIANO!

Saluti a tutti da CT

BEPPE GRILLO PREMIER !! + CAPO DELLO STATO!!

ivan verdi 29.05.05 12:49| 
 |
Rispondi al commento

salve, comincio col dire che questo sito è meraviglioso; sto scrivendo perchè ho bisogno di sfogarmi. allora: io ho una compagnia teatrale nella mia città (per l'esattezza Modica in provincia di rg) siamo tutti dei ragazzi dai 20 ai 25 anni, dal 2003 abbiamo incominciato a lavorare per il comune solo che ancora ci deve 8000€... e quando vado a chiedere ma com'è finita con i soldi?? quasi quasi s'incazzano loro... e nella mia situazione ce ne sono tanti altri... ma qui per il comune va tutto ok non c'è nessun problema... ma dove sono finiti i politici di una volta??? ma è possibile che non abbiano un minimo di coscienza... io se fossi il sindaco di una città in debitata fino al collo che non ha nemmeno i soldi per comprare la carta (questo è vero non è una battuta purtroppo) non andrei in televisione o nei giornali a dire che tutto è ok... io non ci dormirei la notte...
scusate lo sfogo e cmq Grillo sei un grande
Riccardo

Riccardo Tona Commentatore in marcia al V2day 29.05.05 12:03| 
 |
Rispondi al commento

Beppe sei talmente grande e unico che dovresti essere clonato in ogni lembo di terra.
Ammiro il tuo modo di fare spettacolo, ma resto dell'idea che avresti avuto un grande successo esercintando la professione di oculista, nessuno come te riesce ad aprire così bene gli occhi e se vuoi anche la mente.
Non accettare mai trasmissioni delle Reti televisive nazionali deluderesti la tua intelligenza e la nostra informazione.
Ti saluto affettuosamente.

Dino Fiore 29.05.05 00:13| 
 |
Rispondi al commento

ho assistito a Settignano alla nascita di "LIBERA CITTADINANZA" perchè la società civile possa creare l'antidoto alla cancellazione dell'anomalia italiana e decidere di responsabilizzarsi politicamente per organizzare una rete ed un coordinamento dei movimenti, dei comitati, delle associazioni per una spinta rivitalizzante alla politica della sinistra

rossella rispoli 28.05.05 20:28| 
 |
Rispondi al commento

Scuse scuse e ripetute scuse.
Mi sono appena iscritto a questo luogo di protesta perchè sollecitato da idee negative.
Pessimismo e fastidio diceva qualcuno... in me generate ed indotte da chi mi vive intorno.
Confesso che prima mi sono iscritto (me ignorante) poi, solo poi, ho letto la rassegna stampa delle ultime dichiarazioni del nostro Grande.
Quindi ora mi trovo in questo dilemma: ho scoperto che va tutto bene (anzi benissimo)e mi sono iscritto qui... bho.
Ho già un inizio di paresi per il sorriso che mi si è stampato in faccia per le liete notizie, sono confuso, ciao a tutti comunque.

alberto sarti 28.05.05 19:47| 
 |
Rispondi al commento

ciao. beppe sono una tua grandissima fan, vorrei poterti consocere per far con te qualche "dialoghino"! e magari farmi qualche risata. sono d'accordo con tutto quello che sostieni. mi cheido ma come fai ad essere cosi' informato su tutto costantemente?. baci cris.

cravero cristina 28.05.05 19:17| 
 |
Rispondi al commento

Io vorrei solamente dire una cosa e spero in due parole. Finalmente l'Italia sembrava avere capito che il dittatore B aveva le ore contate e le prossime elezioni sarebbero state un successo per l'opposizione. Vorrei sapere ora, con la bella trovata di Rutelli, Prodi & C.ritorna in ballo il Berlusca.
Si è tutto sfasciato nella sinistra o sono io che ho capito male?
Ti prego Beppe usa parole semplici io non capisco il politichese ma mi sembra che se si va avanti così avremo poche probabilità di non arrivare di nuovo a "Mussolini"....

Laura Baccari 28.05.05 17:42| 
 |
Rispondi al commento

per li statali cento euro al mese e ai pensionati all'anno!Bravi!!

gifford roberto 28.05.05 16:59| 
 |
Rispondi al commento

quando si costringe il governo ad aumentare gli stipendi degli statali di cento euro non si pensa che, lasciando i pensionati al solo aumento annuo dell'istat ( 2.5%) non si fa altro che aumentare il divario tra ricchi e poveri?

gifford roberto 28.05.05 16:56| 
 |
Rispondi al commento

con la nuova legge sulla procreazione assistita, antonio maria uno splendido bimbo di due anni e mezzo non sarebbe nato!!! e' venuto al mondo grazie all'impianto di un embrione congelato. la nostra e' una famiglia felice anche grazie a questo splendido dono. vai a votare Si ai referendum per la procreazione asistita; difendi la gioia di essere mamma e papa', difendi le donne, difendi la liberta' di scegliere se utilizzare i progressi della scienza ...... non sei obbligato se non ritieni etci e morali alcuni interventi della medicina ......ma lascia che chi decide di farlo ne abbia la LIBERTA'!!!

gabriella moscato 28.05.05 15:17| 
 |
Rispondi al commento

CALCIO, MILAN; ANCELOTTI: RESTO, RIPARTO DA ISTANBUL!
Speriamo a piedi....
Salute e frasca

Gino Pasquino 28.05.05 14:43| 
 |
Rispondi al commento

Altro che a capo del wto, io voglio beppe grillo presidente del consiglio! organizziamo una lista alternativa e votiamo beppe grillo

andrea conzo 28.05.05 12:00| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, utopisticamente...se tu diventassi Presidente spererei che governassi almeno cento anni..giusto il tempo per scremare la deficenza perpetua della gente che non va a vedere la verità.in tutte le sue forme.
Non mollare mai, sei un grande e come ha detto Mina..continua.ciao

giovanni marin 27.05.05 21:10| 
 |
Rispondi al commento

Una notizia piccola piccola ... nella prima pagina del Sole 24 Ore di questa mattina, che riporto testualmente, può leggersi: "Fra le duecento aziende che hanno investito di più in campagne pubblicitarie nel periodo gennaio - marzo 2005 si trova un importante soggetto politico - istituzionale, la Presidenza del Consiglio dei Ministri. [...] Il 96,2% dei 5 milioni e 300 mila euro stimati da Nielsen [...] con un particolare: il 92,2% viene destinato alle reti Mediaset. Solo il 2% della spesa complessiva va alla stampa" Il giornalista prosegue interrogandosi su come mai un soggetto istituzionale è il primo a non osservare una legge (la Gasparri, sic!) che prevede che il 50% degli investimenti in comunicazione istituzionale delle Pubbliche amministrazioni venga destinato a quotidiani e periodici... e "sorvolando sul fatto che Palazzo Chigi prediliga le imprese di proprietà dello stesso Presidente del Consiglio".
Come diceva Orwell "La legge è uguale per tutti, ma per alcuni è più uguale che per altri".

Annalisa Pace 27.05.05 12:20| 
 |
Rispondi al commento

Sono ASSOLUTAMENTE d'accordo con chi dice che, prima di tutti noi, i sacrifici li dovrebbero fare i nostri (?!?) ministri...dando il buon esempio!Ma come, in un paese che è quasi, se non del tutto allo sfascio, vi aumentate, senza neanche un'astensione (...ma guarda caso) i vostri già fin troppo alti stipendi e poi venite a dire che dobbiamo "tirare la cinghia"?
Cominciate a rinunciare a tutti i privilegi che avete (..su qualche post ne ho trovato l'elenco e ce ne sono di veramente carini tipo il barbiere gratis...se non ci fosse da piangere!) e poi, ma solamente poi, ne parliamo!
Ma vi rendete conto che c'è gente che va avanti con pensioni da 500 € al mese (...dimenticavo, sono state aumentate!!!) e con stipendi da 1000 € (quando c'è lavoro e quindi stipendio...) dovendoci mantenere, magari, una famiglia di quattro persone?Ma non si VERGOGNANO?
E immagino già quale saranno i sacrifici che dovremo fare!Quando mancano i soldi dove li vanno a prendere?Da quelli dove è più facile
recuperarli e cioè i lavoratori dipendenti!!
Poi aumenterà ancora un po' la benzina, discuteremo per anni sul rinnovo dei contratti, la Sanità sarà ancora più penalizzata, come la scuola e così via.....e loro?Loro a godersi il sole in Sardegna ( che a questo riguardo ricompare sulle cartine geografiche....) con le loro "barchette" per un meritato riposo e per ricaricare le "batterie" e farsi venire nuove idee per fregarci meglio...è veramente uno schifo!!!
Rita

Rita Porrega 27.05.05 11:42| 
 |
Rispondi al commento

x Riccardo Viglino

pare che sia una bufala....

http://www.attivissimo.net/antibufala/stipendi_parlamentari/stipendi_parlamentari.htm

massimo madeddu 27.05.05 11:17| 
 |
Rispondi al commento

Vogliamo sistemare i conti del nostro paese. Va bene, taglaimo lo stipendio dei nostri parlamentari, amministratori, capi e capetti del 50%. Non credo che morirebbero di fame!
Perchè non lanciare una raccolta firme in tal senso e magari arrivare a un referendum. Sai che bello schiaffo alla nostra classe politica che non riesce mai nei tempi stabiliti a rinnovare i contratti dei lavoratori, ma in pochi minuti riesce a rinnovare ed aumentare i suoi stipendi.
Forse questi tagli non sistemerebbero l'economia, ma darebbero almeno un bell'esempio.
Berlusconi ha detto che bisogna lavorare tutti insieme per uscire dalla crisi. Ecco cominciate..

Luca Paradiso 27.05.05 09:19| 
 |
Rispondi al commento

Buona sera a tutti,
non ho idea di chi sarà il lettore di queste poche righe e non mi interessa saperlo;ciò che conta è rendervi partecipi della mia sofferenza ed inguaribile affezione ad un qualunquismo sfrenato.
Siamo continuamente bombardati da fandonie di ogni sorta, falsità che lambiscono e raggiungono tesi complottistiche, strumentalizzazioni da entrambe la fazioni politiche...Coscienti di essere in balia di una classe politica che nulla vuole oltre il mantenere la loro posizione di privilegio, dobbiamo agire nell'intento di cambiare la situazione politica ed economica italiana. Continuo a sentire diatribe di basso livello per ottenere, offendendo la nostra intelligenza,il maggior numero di voti possibili...BASTA, vi prego!
Chiedo, a chiunque sia d'accordo, d'iniziare una raccolta di adesione per iniziare a far abbassre il loro stipendio che come tutti sappiamo è di ben 15.000 euro al mese(sommando a questi, ovviamente, tutte le spese di trasporti, beauty farm, cene e qunt'altro)rispondendo nella mia casella postale o facendosi sentire sul blog del buon Beppe Grillo.
Un ultimo conto:15.000*945(con l'assenza della riforma federale)= 14175000euro!!*12 mesi=170.100.000...fate un po' voi. E per chi fosse ancora affezionato alla lira:329.359.527.000

paolo procaccini 26.05.05 20:34| 
 |
Rispondi al commento

Riguardo ai parlamentari propongo, invece di fare un referendum per abolirne i privilegi, di indirne uno per tornare alla democrazia diretta, cioe' abolire direttamente i parlamentari.
Ogni italiano si connette a Internet e propone/vota la legge di turno; sembra assurdo ma la tecnologia lo permette tranquillamente, e sarebbe il modo migliore per dimostrare che la nostra societa' crede nei valori della democrazia, quella autentica.

Matteo Salardi 26.05.05 14:12| 
 |
Rispondi al commento


MANDIAMOLI A LAVORARE :

Sull'Espresso di qualche settimana fa c'era un articoletto che spiega che recentemente il Parlamento ha votato all'UNANIMITA'e senza astenuti (ma và?!) un aumento di stipendio per i parlamentari pari a circa 1.135,00 al mese.

Inoltre la mozione e stata camuffata in modo tale da non risultare
nei verbali ufficiali.


STIPENDIO Euro 19.150,00 AL MESE

STIPENDIO BASE circa Euro 9.980,00 al mese

PORTABORSE circa Euro 4.030,00 al mese (generalmente parente o familiare)

RIMBORSO SPESE AFFITTO circa Euro 2.900,00 al mese

INDENNITA' DI CARICA (da Euro 335,00 circa ad Euro 6.455,00)

+

TELEFONO CELLULARE gratis

TESSERA DEL CINEMA gratis

TESSERA TEATRO gratis

TESSERA AUTOBUS - METROPOLITANA gratis

FRANCOBOLLI gratis

VIAGGI AEREO NAZIONALI gratis

CIRCOLAZIONE AUTOSTRADE gratis

PISCINE E PALESTRE gratis

FS gratis

AEREO DI STATO gratis

AMBASCIATE gratis

CLINICHE gratis

ASSICURAZIONE INFORTUNI gratis

ASSICURAZIONE MORTE gratis

AUTO BLU CON AUTISTA gratis

RISTORANTE gratis (nel 1999 hanno mangiato e bevuto gratis per Euro 1.472.000,00). Intascano uno stipendio e hanno diritto alla pensione dopo 35 mesi in parlamento mentre obbligano i cittadini a 35 anni di contributi (per ora !!!)

Circa Euro 103.000,00 li incassano con il rimborso spese elettorali (in violazione alla legge sul finanziamento ai partiti), più i privilegi per quelli che sono stati Presidenti della Repubblica, del Senato o della Camera. (Es : la sig.ra Pivetti ha a disposizione e gratis un ufficio, una segretaria, l'auto blu ed una scorta sempre al suo servizio)

La classe politica ha causato al paese un danno di 1 MILIARDO e 255 MILIONI di EURO.

La sola camera dei deputati costa al cittadino Euro 2.215,00 al MINUTO !!

Far circolare.......si sta promovendo un referendum per l' abolizione dei privilegi di tutti i parlamentari............ queste informazioni possono essere lette solo attraverso Internet in quanto quasi tutti i mass-media rifiutano di portarle a conoscenza degli italiani......

PER FAVORE CONTINUATE LA CATENA.



Riccardo Viglino 26.05.05 13:08| 
 |
Rispondi al commento

x Lisa Vitolo

si ho visto i filamti di cui parli,e sono rimasto esterrefatto.
Ho molti dubbi e dopo questi filmati ne ho di piu'

ad esempio questo:
http://www.pentagonstrike.co.uk/pentagon_it.htm#Main

massimo madeddu 26.05.05 00:40| 
 |
Rispondi al commento

Per Massimo: ci sono alcune ipotesi che lo sia, tutte smentite dalla stampa.

Se guardi in giro su Internet trovi dei filmati che illustrano delle prove che di lì non siano mai passati aerei (assoluta assenza di residui o di finestre danneggiate).
Ma non si può escludere che si tratti di fotomontaggi e ricostruzioni video.

Io non mi pronuncio più...

Lisa Vitolo 25.05.05 23:38| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe, ero al tuo spettacolo a perugia ed oltre ai complimenti, non rituali, ti scrivo per dirti che dopo l'uscita di Rutelli mi sono tornate in mente le tue parole a riguardo dei politici di centro sinistra in "ritiro" presso una beuty farm in brasile possibimente senza telefono..... non l'hanno fatto! puntuale la sindrome TAFAZZI ha iniziato a colpire..... saluti

paolo campioni 25.05.05 22:18| 
 |
Rispondi al commento

avrei voluto esserci per applaudirti e darti un bacio in bocca(senza lingua)

Paolo Mori 25.05.05 18:19| 
 |
Rispondi al commento

ma secondo voi è vero cio' che si dice riguardo all attentato al pentagono dell 11/9? che sia un oscena bufala?

http://www.attivissimo.net/antibufala/meyssan/pentagono_boeing_fantasma.htm

massimo madeddu 25.05.05 15:07| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno Beppe,

dopo aver cercato di interpretare la strategia di base che sta alle spalle della "rottura" della Margherita, mi sono dato una sola e plausibile spiegazione:
molto probabilmente il caro Rutelli se lo sono comprato.

Non esiste altra valida motivazione. Decidere oggi e in questi termini di comunicare una simil decisione, significa infatti, in ultima analisi, confermare a potenziali elettori che non esiste alcuna valida alternativa a questo vergognoso governo.

Un tuo sostenitore sempre più scoraggiato

giuseppe cicardi 25.05.05 11:55| 
 |
Rispondi al commento

APPUNTI PER RIFLESSIONI GENERALI

Buongiorno a tutti. Il paradosso e' evidente. Il paradosso e' vivente attorno a noi. Grandi cose dovrebbero accadere e gran confusione regna sul regno degli uomini.
Ma il tempo corre veloce e bisogna fare delle scelte.
La televisione ed i films hanno distrutto ogni capacita' interpretativa/intuivitiva della realta' "spegnendo" una delle piu' uniche caratteristiche dell'uomo, quella di STUPIRSI!
Studiare e capire le tecniche di comunicazione e' un ottimo metodo per difendersi dall'irraggiamento mediatico e comprendere meglio il grande bluff.
E dire che basterebbe cosi poco per cambiare le cose...PICCOLE COSE TUTTI I GIORNI TUTTI INSIEME.
Meravigliosa avventura e' la vita quando e' vista dall'alto ma anche quando ci si puo' bagnare.
L.M.

Leoneo Moldavio 25.05.05 04:47| 
 |
Rispondi al commento

Cari connazionali,eh si,perchè io sono uno di quelli che sono cresciuti all'estero,in svizzera.non dimeticateci,noi amiamo e difendiamo la nostra PATRIA,contrariamente a quelli che hanno solo critiche nei suoi confronti.
,non parlo del grande grillo,che sta aprendo gli occhi a giovani e non,ma a coloro che criticano e domani stesso tenteranno di fregare il prossimo.io sono un padre di 2 figli.ho 39 anni,convinto di tornare in PATRIA entro i prossimi 2 anni.Vorrei trovare al mio rientro la mia nazione pronta alle nuove vere sfide che ci lanciano l'europa ed il mondo intero.
Sono convinto che nessuna nazione al mondo abbia le tipiche caratteristiche dell'italia,cioè:
amore per la patria,
amore per la famiglia
e forza di cambiare.

attendendo il mio rientro,
FORZA ITALIA,(quella vera).

Vi abbraccio........................Tommaso.

tedesco tommaso 24.05.05 21:35| 
 |
Rispondi al commento

FINALMENTE oggi il nostro presidente del consiglio: SILVIO, è stato assolto dall'accusa di "CORRUZIONE SEMPLICE"... credo che tutti quelli che lo accusavano ora si debbano mettere in condizione di chiedere scusa.
BEPPE: ma dove stiamo andando a finire?

Allegro Andrea 24.05.05 21:08| 
 |
Rispondi al commento

FINALMENTE oggi il nostro presidente del consiglio: SILVIO, è stato assolto dall'accusa di "CORRUZIONE SEMPLICE"... credo che tutti quelli che lo accusavano ora si debbano mettere in condizione di chiedere scusa.
BEPPE: ma dove stiamo andando a finire?

Andrea Allegro 24.05.05 21:06| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe, complimenti sei un grande!!! ti seguo da tanto tempo e ho visto di recente il tuo spettacolo (20 maggio scorso a torino).... oggi su tutti i tg davano la notizia che stiamo entrando, se gia' non lo siamo, in recessione economica. per forza siamo rappresentati da una banda di delinquenti che ci esortano a rimboccarci le maniche. ma loro che sacrifici fanno???? ho una cosa da proporti. perche' nei tuoi prossimi spettacoli, non fai una pubblica denuncia su quanto guadagnano questi mascalzoni? facciamo una petizione o un referendum tutti insieme. non è possibile che noi cittadini dobbiamo tirare la cinghia e questi "signori" che fanno le leggi come piace a loro guadagnanino stipendi da almeno 3500 euro al mese (i più poveri) non pagano le autostrade per gli spostamenti, hanno un rimborso spesa sulla casa di 2500 euro al mese, assistenza medica gratis, telefonia gratis, ecc.... è tutto questo è una legge dei parlamentari... perchè non sono loro i primi a rimboccarsi le maniche? a dare l'esempio? anzichè essere sempre noi cittadini a pagare per loro? io guadagno 1000 euro al mese e tiro la cinghia... e come me tantissime altre persone... ti prego caro beppe. denuncia queste mascalzonate dei nostri politici... facciamo noi tutti insieme una petizione per abolire questa vergogna! hai proprio ragione tra una m...a e una m...a tiepida non c'è tanta alternativa ! sempre di m....a si tratta! caro beppe scusa lo sfogo ma sono stufo, io come tanti, di essere preso per il c..o da questi banditi... ti prego informati su quanto guadagnano questi politicanti da strapazzo e quanti benefici hanno su tutti i servizi pubblici che noi cittadini paghiamo anche per loro. purtroppo questa è una legge parlamentare... vogliono cambiare la costituzione ma ben si guardano dall'abolire questa vergogna... e poi parlano: dobbiamo rimboccarci le maniche... ma io vi prendo tutti a calci nel c..o!!! so che terrai conto di questa mia richiesta e farai di tutto per sput....rli. caro beppe so anche che per te inizia ad essere pesante, ma ti prego tieni duro. non sei da solo milioni di persone sono con te. non mollare per favore, sei un grandissimo. dici delle cose che sono verissime. con tutta la mia stima, giovanni caffi

giovanni caffi 24.05.05 18:52| 
 |
Rispondi al commento

Ciao amici vicini e lontani,

la presente per kiedervi un piccolo sforzo...
Per ki nn lo avesse visto ripetutamente in TV domenica sera (leggi art sotto) è giusto ke sappiate ke il ns caro Presidente del Consiglio ha invitato tutti i cittadini italiani a fare un elenco di quei prezzi a ns avviso nn adeguati al prodotto offerto.

Personalmente di politica ne capisco meno della metà, sono rossa un pò x la fede politica di mio papà (e di tutte le xsone a me + simpatike), un pò x il colore del sangue ke m scorre nelle vene, un pò x lo spirito ribelle ke m brucia dentro ma sopratutto (da ignorante) xkè a mio parere "tra i due mali meglio quello minore"... ma sto cercando di imparare qualcosa in + nel mio piccolo. Nn m sento d appartenere a nessun gruppo particolare (nn ne conosco neppure l'esistenza) e tantomeno nn aspiro a diventare l' alter ego femminile del Che; certo è ke domenica sera mi son detta per l'ennesima volta.... "va bene tutto ma essere presi per il culo così palesemente NO! Tu m provoki e allora io t rispondo"

Pertanto essendo la voce unica arma a ns disposizione vi kiedo di partecipare numerosi al sudetto appello semplicemente facendo girare questa mail tra i vs amici (se lo ritenete opportuno) ed inviando a 1/2 posta, fax o mail il vostro personale elenco xkè ognuno di noi ha esigenze diverse e vive realtà diverse. Nn credo si possa farne un discorso politico ke tu sia d dx o sx i prezzi alti sono una costante con la quale combattiamo quotidianamente.

Un semplice elenco andrà + ke bene anke se scrivete cose banali (Giangio nn scrivere solo cazzate!!! :-) )

Servirà a qualcosa....nn credo... forse... certo è ke nn c costa nulla!

Grazie anke a mio frato ke s incazzerà (tanto ormai t incazzi e basta!)

Mi hanno assicurato ke qualcuno legge e smista le mail ke arrivano alla redazione della Presidenza del Consiglio, ho telefonato personalmente e nn è la prima volta!!! e m rincuora ke a rispondermi siano quasi sempre xsone ke nn hanno molta simpatia del ns Premier :-)))

Posta : Presidenza del Consiglio dei Ministri - Palazzo Chigi - Piazza Colonna 370 - 00186 Roma

Fax : 06/6791131

Mail : redazione.web@governo.it



Il premier a Catania invita i cittadini a risolvere il problema
dicendo no ai prezzi eccessivamente alti. E attacca l'euro
Carovita, parla Berlusconi
"Io non posso far nulla"

Berlusconi durante la convention a Catania

CATANIA - Berlusconi invita i cittadini a dire no ai prezzi troppo alti. Il suo appello viene da Catania dove il premier è arrivato ieri sera per sostenere il candidato del centrodestra Umberto Scapagnini per la poltrona di sindaco (si voterà il 15-16 giugno). All'uscita di uno degli incontri, passeggiando per le strade del centro, il premier ha risposto a diverse domande dei giornalisti. E sul problema del caro vita ha detto: "Il governo non può controllare i prezzi. Li controllano i cittadini quando dicono di no ai prezzi eccessivi: è questo che li invito a fare".

Parlando ancora in piazza Duomo, assediato da una folla di catanesi, Berlusconi osserva: "Guardiamo al futuro, guardiamo avanti. Certo, io so che l' euro ha fatto e fa delle incursioni negative sui bilanci di tutte le famiglie. L'Italia ne ha subito la negatività molto più di altri Paesi europei, perchè la nostra moneta è stata data una quotazione che non rispondeva alla realtà dei fatti al momento del change over; per questo - ribadisce - ci sono delle responsabilità che non si possono attribuire a questo governo che peraltro ha continuato a dire che l'euro è stato ed è una cosa positiva che ci consente di essere presenti sui mercati europei con forza. Il problema è la valutazione eccessiva rispetto al dollaro che danneggia le nostre imprese. I governi - conclude - hanno difficoltà ogni giorno ad intervenire non potendo più svalutare la propria moneta come si faceva una volta".

(7 maggio 2005)

articolo su: http://www.repubblica.it/2005/c/sezioni/economia/prezzi8/berlprezz/berlprezz.html

Ileana Indolfi 24.05.05 17:40| 
 |
Rispondi al commento

SO ER NIPOTE DE LANDOLFI,SE NUN LA PIANTI DE DI CHE E' UN CRETINO,GIURO CHE VENGO LI' E TE ROMPO ER C....
PORETTO,MA CHE TTA FATTO STO CRISTO?MO SOLO PERCHE' C'HA LA FACCIA SVEGLIA COME GASPARRI LO DEVI DA PIJA PER CU..?SII PIU' BUONO CON LUI E VEDRAI CHE UN CESTO A NATALE T'ARRIVA PURE A TE!

ROBERTO PAELLA 24.05.05 15:27| 
 |
Rispondi al commento

Sapete perche' Rutelli non vuole presentare una lista unica di centrosinistra per le prossime elezioni politiche?
Perche' lo ha gia' promesso a Berlusconi......
VERGOGNA!!!!!!!!!!!!!

Alessandro Marcialis 24.05.05 13:56| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno Beppe,
vorrei avere qualche informazione sui numeri a pagamento di telecom, perchè io li avevo bloccati, ma per la connessione a internet utilizzo il numero
"7023456789" e vorrei sapere se fa parte dei numeri a pagamento.
Complimenti per lo spettacolo di torino del 20 maggio! torna presto! Caterina

caterina calliero 24.05.05 12:07| 
 |
Rispondi al commento

Paolo De Gregorio scrive:

...L’unica cosa sensata e ragionevole da fare per finirla con questa “commedia degli inganni” sarebbe quella di azzerare le segreterie di tutti i partiti del centro-sinistra, cacciarli per manifesta incapacità, per inganno verso i propri elettori...
---------
Veramente questo è fattibile? No, perchè nel caso servirebbe anche a qualche altra segreteria... :-)

E' troppo lampante come, sia allinterno di questo blog sia parlando con la maggior parte delle persone intorno a me, ci si senta non rappresentati dalla maggioranza della gente al parlamento, e oltre tutto presi per il giro.
Ora, se veramente c'è la possibilità di mandare a casa i lavativi e chi non ha mantenuto le promesse elettorali è giunto il momento di farla conoscere a più gente possibile.
La cosa che vedo più difficile è: "chi ci mettiamo al loro posto?"

Morris Sigurtà 24.05.05 09:11| 
 |
Rispondi al commento

In questo blog leggo voglia di giustizia, leggo tra le righe una democrazia ideale, valori che gli attuali governanti ci propongono in chiave ipocrita. Leggo anche sogni e voglia di cambiamento. Grillo ne fa molti di sforzi, quotidianamente; noi, seppur suoi estimatori, ci limitiamo a "decantare" le sue gesta. Chiedo a Beppe di prendere atto che ha un nocciolo duro di estimatori, di prendere in considerazione la possibilità di andare oltre...
Creiamo un movimento, qualcosa di palpabile, che possa arrivare anche a quelle persone a cui dai quotidianamente una mano senza che loro se ne rendano conto, ai lavoratori, alle tante e crescenti famiglie che vivono sotto la soglia della povertà, a tutti quelli che ricevono falsi sorrisi da persone che rubano ignobilmente dalle loro tasche per nutrire i loro vizi, soprattutto a chi crede in un mondo migliore ma non sa da dove partire ne se crederci ancora.
Creiamo un movimento...

Carlo Russo 24.05.05 00:25| 
 |
Rispondi al commento

Come mai i nostri parlamentari (di qualsiasi schieramento) al momento di votarsi un'aumento di stipendio sono sempre e tutti presenti votando all'unanimita'? Mi piacerebbe che tu parlassi anche degli innumerevoli previlegi che hanno ( anche i cari assessori alla regione). Purtroppo io personalmente non votero' piu' fin quando non ci sara' qualcuno che mi rappresentera' veramente, almeno non continuero' ad essere complice di questi ladri.Grazie Beppe continua cosi'.....

stefano bianchini 23.05.05 18:21| 
 |
Rispondi al commento

Avete già parlato di bollette Telecom? A parte le tariffe più alte del resto di Europa vorrei sapere cosa ne pensate di alcune voci che concorrono all'importo totale della fattura.
- Contributo spese spedizione Conto Telecom : 0,17 + iva
- Importi fuori campo IVA: 0,31 (che roba è??)
- arrotondamenti : bolletta precedente + 0,45/ bolletta corrente -0,14... cosa sarà successo successo su tutte le altre bollette? Bisognerà verificare se arrotondano sempre per eccesso! Finora non avevo mai letto con attenzione una fattura...

Possiamo difenderci?

rossella d'orazio 23.05.05 16:03| 
 |
Rispondi al commento

Fra meno di una settimana la Francia si esprimerà, con il referendum, sulla costituzione europea;da quel poco che si sente dire sembra ci sia un forte partito del no,e ciò preoccupa molto i politici e di conseguenza la grande massa di caproni travestiti da giornalisti. Vorrei che qualcuno si prendesse la briga di spiegare quali sono le ragioni di questo no e a che cosa mira.La possibilità che la costituzione europea venga bocciata dal popolo francese a innescato in Italia il meccanismo di occultamento mediatico (meno se ne parla, meglio è); ma vorrei spronare tutti a cercare quelle informazioni che i media tradizionali non ci danno,per poter arrivare a dare un giudizio basato sulla conoscenza, non sul sentito dire. La costituzione europea verra sottoposta a referendum anche nel nostro paese.Diamoci un'opportunità.

riccardo feole 23.05.05 13:36| 
 |
Rispondi al commento

"Della serie: “Perle di democrazia”

IL GIORNO 20 MAGGIO 2005 RUTELLI DICHIARA FINITA L’ALLEANZA ELETTORALE CON L’ULIVO

La politica getta la maschera solo in alcuni momenti e rivela ciò che è: nient’altro che ambizione personale, mascherata e celata dietro una cortina fumogena di infinite parole senza significato, usate non già per dialogare con gli elettori e parlare delle loro esigenze e delle cose da fare, ma diretta contro le varie oligarchie dei partiti di cui si afferma solennemente di essere alleati.
Un annoso sgomitamento tra galletti ambiziosi che, dopo infiniti convegni, congressi, dibattiti, dichiarazioni, etc., ha prodotto il paradosso di non aver mai messo a punto un programma elettorale comune.
Ma se qualcuno pensa che la mancata discussione sul programma sia una distrazione del centro sinistra è fuori strada.
E’ qui l’imbroglio! A pochi mesi dalle elezioni, non solo non si parla di programma, ma ci si smarca da una alleanza faticosamente raggiunta, per cercare una eventuale affermazione elettorale del proprio partito e di se stesso.
Rutelli vuole andare alle elezioni libero da un impegno programmatico dettagliato e vincolante e, a risultati raggiunti, trattare il programma di governo da posizioni che lui spera siano di forza.
L’inganno verso gli elettori è enorme, non si può chiedere un voto fideistico che significa: datemi voti e poi tratterò con gli alleati. Questo è peronismo e culto della personalità.
Vorrei ricordare che i vari galletti ambiziosi: Rutelli, Fassino, Prodi, D’Alema, Veltroni, Bertinotti, che in 4 anni di opposizione non sono stati capaci di elaborare un programma comune, sono gli stessi che dopo la sconfitta elettorale del 2001 non si sono dimessi e ritirati a vita privata.
Le ultime vittorie elettorali che hanno premiato il centro-sinistra sono state una bocciatura di Berlusconi, più che un premio per meriti dei dirigenti del centro sinistra.
Aver parlato di unità e di alleanza senza aver raggiunto una forte intesa sulle cose da fare è stato un grande inganno, e la fragilità del centro-sinistra è originata da questa mancata intesa.
Tra l’altro la strategia di Rutelli sarà dannosissima per il futuro del paese, perché anche vincendo le elezioni, questa pseudo coalizione sarà paralizzata dai veti incrociati.
L’unica cosa sensata e ragionevole da fare per finirla con questa “commedia degli inganni” sarebbe quella di azzerare le segreterie di tutti i partiti del centro-sinistra, cacciarli per manifesta incapacità, per inganno verso i propri elettori, che per l’80% vogliono una forza politica unita ed essere informati sul programma, e andare a tempi stretti verso l’elezione di una nuova dirigenza, attraverso elezioni primarie del tipo di quelle fatte in Puglia, che facciano emergere personalità e programmi all’altezza della situazione.
Sono sicuro che, se ciò non avverrà, coloro che ci hanno portato alla sconfitta 4 anni fa faranno il BIS.
Paolo De Gregorio perle di democrazia!"

paolo de gregorio 23.05.05 09:58| 
 |
Rispondi al commento

S.O.S. PER SOPRAVVIVENZA DEL SENSO CIVICO
Grazie a questo spazio che ci viene messo a disposizione, chiedo a chiunque abbia voglia di rispondermi un aiuto, un consiglio, una discussione di confrono o quello che preferite per superare un mio problema.
Cerco di essere una "buona" cittadina del mondo (secondo le mie vedute): ho a cuore diversi problemi ambientali che, nel mio piccolo, tento di non aggravare; mi presto a protestare e a sostenere associazioni contro la guerra, la pena di morte, etc; cerco di votare con cognizione di causa e a controllare poi, per quanto possibile, ciò che fanno coloro che ho votato unitamente agli altri, che cmq pago profumatamente insieme a voi, perchè risolvano i problemi di convivenza più o meno civile della nostra società...e così via.
E poi cerco di informarmi da più fonti possibili (alcuni giornali, certe/poche trasmissioni televisive, la rete) e non faccio altro che imbattermi in storie di incompetenze, abusi, corruzione e chi più ne ha, ne metta, di fronte alle quali mi sento a-s-s-o-l-u-t-a-m-e-n-t-e impotente.
Il paradosso è che sento la necessità di DIFENDERMI proprio da coloro a cui sborsiamo un casino di soldi per occuparsi delle esigenze collettive a cui noi non possiamo provvedere direttamente perchè troppo occupati a lavorare per sopravvivere.
Morale: il mio senso civico sta traballando di brutto.
Fregarmene? Adottare altri valori? Cambiare pianeta?
Please, ditemi, voi come fate?

Lav&pis....finchè durano.

Kriss

Cristina Fresia 23.05.05 00:14| 
 |
Rispondi al commento

Ciao, sono da poco poco nel tuo blog ed ho una domanda che mi brucia:

" ma perchè una legge sulla par condicio mediatica, cioè max 1 televisione e 1 giornale a testa, non è mai stata fatta dall'Ulivo quando erano al comando con il Prodone ed il viscido ( per me anche corrotto ) D'Alema ?? " mai capita stà cosa, Ciao FManfredi

francesco manfredi 22.05.05 22:29| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, continuo a seguirti a scriverti ed a scavare insieme a te ed a tutte le altre coscienze che ne sentono, come noi, un pressante bisogno.
Devo chiederti una grossa cortesia, a nome mio e (credo) di molte altre persone.
Ammetto che per i molti impegni personali, per la scarsa capacità di attrazione del mezzo televisivo e, soprattutto, per la penuria di informazioni concrete da reperire in giro..........mi appresto, come molti altri italiani, ad avviarmi ai prossimi referendum su procreazione assistita ecc., senza sapere concretamente cosa mi si chiede e che cosa comporterà, di fatto, la vittoria del si o del no.
Ti chiedo la possibilità di pubblicare sul blog, interventi di esperti della materia, capaci si di consigliarci, metterci a conoscenza, informarci, ma non di confonderci, indirizzarci, influenzarci............
Sicuro che otterrò una qualche risposta concreta alla mia richiesta, ti saluto e ti ringrazio anticipatamente augurandoti come sempre ogni bene!!
Daje beppe!!!
Daniele

Daniele Iannotta 21.05.05 15:36| 
 |
Rispondi al commento

SE METTENDO DEI PANNELLI SOLARI SULLA MIA CASA POSSO FARE ANDARE LA MIA AUTO SENZA PAGARE PER LA BENZINA COME MAI NON C` E` UN INDUSTRIALE O UN GOVERNO AL MONDO CHE STA PERSEGUENDO QUESTA IDEA ??

a proposito di sarcasmo in offerta speciale.
ogni popolo ha il governo che merita.bene ki scrive la frase sopra citata ne e' la conferma piu' eclatante.sopportiamo questa gente con pazienza e preghiamo dio che ce ne mandi sempre meno mentre attendiamo che si riprenda quelli che gia ci sono

william lupo 21.05.05 15:19| 
 |
Rispondi al commento

Beppe ho visto il tuo spettacolo a Torino sei un

mito due ore e passa senza fermarmti un sec. un

politico avrebbe fatto pausa piu' volte con la

sola differenza che il politico e pagato dallo

stato cioe' da tutti noi anche da te tu invece

come me te li sudi i soldi mi dispiace per

Rutelli che ultimamente a mangiato pane e cipolla

quasi quasi facciamo una colletta??? che ne

pensi almeno cosi' si compra almeno il prosciutto

ciao e viva internet libera !!!

massimiliano malvasi 21.05.05 01:26| 
 |
Rispondi al commento

caro beppegrillo finalmente odo qualcuno che si rende conto dello schifo attorno a tutto e si ribella,che ne dici di parlare anche dei carcerati che vivono in condizioni inumane?
fai qualcosa per sensibilizzare l'opinione di chi si sente meglio di loro e ritiene che lì stanno bene,"chi è senza peccato scagli la prima pietra".

pippo struzzo 20.05.05 22:40| 
 |
Rispondi al commento

Probabilmente ho anche sbagliato la zona in cui scrivere, ma son sicura che sarete tolleranti, perchè diversi da un giornale svizzero, che contrariamente non mi ha dato la libertà di sfogo sulle politiche restrittive sull'immigrazioni: volevo mantenere l'anonimato, credendo che il messaggio potesse essere più forte del mio nome.. Invece per qualche motivo (?)... il messaggio deve passara ora, da un sito internet di un comico, forse più serio di tanti altri.


IO, AFRICANO ED ANCHE CLANDESTINO.

Camminavo per strada, semplicemente perché non avevo null’altro di meglio da fare. Un passo dopo l’altro, trasportavo il mio corpo senza nemmeno sapere in che direzione andare.

Quel terreno caldo che così spesso avevo calpestato, in quel tempo non aveva più alcun valore, forse ciò che ancora mi riusciva facile apprezzare, era quel leggero respiro che il cielo gentilmente si degnava di donarmi, dopo una dura giornata di lavoro. Ma nulla più. Perché sapevo bene che quella secchezza che quotidianamente avevo calpestato con forza, sarebbe presto stata maltrattata da qualcun altro, che come me e chi mi ha preceduto, sognando altre terre, si sarebbe diretto verso le sue future risorse.

Ecco cosa feci allora: cambiai strada con un sogno tra le mani, poiché seppure i miei più cari amici mi avevano suggerito che lo straziante viaggio verso i "paesi del centro", quelli del "primo mondo", non valeva ciò che avrei raggiunto, volevo provarci.
Giovane, forte, coraggioso, pieno di voglia di fare, e di scoprire cosa si celava dietro quel orizzonte che percepivo, ma solo da lontano, troppo lontano…

Un viaggio… così lo avevano chiamato gli amici. Viaggio? Quale viaggio? Mi era sembrato di vivere semplicemente come quella terra che un tempo avevo disprezzato, quella che mi portava alle risorse, quella che avevo calpestato con durezza. E giunto alla meta, ero stato bloccato.

Giovane, ridotto in frantumi, affranto, privato non solo dell’energia e della curiosità, ma anche dei miei diritti che un tempo credevo ben ancorati, come la libertà, quella con la quale potevo camminare per strada, semplicemente perché non avevo null’altro di meglio da fare.
Un passo dopo l’altro, trasportando il mio corpo senza nemmeno sapere in che direzione andare. Un tempo potevo farlo, mentre qui, in Svizzera, dove credevo che avrei trovato la mia libertà, non mi è nemmeno più concesso calpestare un terreno che mi dirige verso un luogo di lavoro, secondo la volontà che mi appartiene.

I miei amici avevano ragione, questa terra non vale quanto credevo, perché sebbene assai ricca e produttiva, non è in grado di offrirmi un diritto fondamentale come quello di esistere, poiché essendo profugo, qui non sono riconosciuto,e malgrado la secchezza africana mi aveva scottato sovente i piedi, essa mi permetteva ancora di camminare.

Gloria Franca 20.05.05 22:12| 
 |
Rispondi al commento

Carissimi utenti del Blog,
scrivo un mio commento sull'informazione di regime che ci ritroviamo; qualsiasi chiamata alle urne viene "pubblicizzata" con annesa spiegazione per sordomuti, per il referendum queste spiegazioni non vengono date!!!...sarà che qualcuno non vuole molta affluenza alle urne???

vincenzo caccamo 20.05.05 20:19| 
 |
Rispondi al commento

errore:

22 l x 100 km... 4 km/l

Morris Sigurtà 20.05.05 19:54| 
 |
Rispondi al commento

Dal Giornale di Brescia di oggi:

Siniscalco: entro giugno i tagli all’Irap
IL GOVERNO E IL PIANO PER SUPERARE LA CRISI ECONOMICA

Dal Giornale di Brescia di ieri:

E Siniscalco sceglie una Maserati Quattroporte

ROMA - Al Tesoro torna una vettura italiana: una Maserati Quattroporte da oggi in poi sarà l’auto di servizio di Domenico Siniscalco. L’auto è stata consegnata al ministro nel cortile di via XX Settembre dal responsabile delle relazioni istituzionali Fiat, Ernesto Auci. Equipaggiata con un motore a 8 cilindri di 4.244 di cilindrata, la Maserati è di colore argento luna, con interni in pelle grigio chiaro e rifiniture in Palissandro.

Ecco come si fa a superare la crisi... facciamo comprare un ottocilindri quattromila di cilindrata per andare da un palazzo all'altro di Roma a una media di 5 km/h e 22 km/l di consumo...

mavàafà'nàcagàda và

Morris Sigurtà 20.05.05 19:53| 
 |
Rispondi al commento

Accostare Berlusconi al Duce è stata una pessima trovata....Mussolini era un grande statista e un grande uomo,Berlusconi è un nano gelato.

Renato Marialto 20.05.05 19:35| 
 |
Rispondi al commento

sembra di sentire un seguace della marchi, leggo con interesse la risposta del trombato gasparri sul fatto che lui porta sfiga ha chi lo critica, ma visto i risultati cacciato dal governo dal tronbato st(a)orace credo che la sfiga si gratta quando gli passa vicino.

valentini roberto 20.05.05 19:25| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
chiedevo se avevi letto l'articolo pubblicato sul Magazine del Corriere della Sera del 19.05.05, dal titolo "Per Bettino facevo tutto, anche il detective"? E' un'intervista al suo fotografo personale.
Se l'hai letta mi piacerebbe avere un tuo commento.
Io sono rimasta senza parole.......ormai le parole le perdo molto facilmente, purtroppo.
Ciao e grazie per tutto quello che stai facendo
Lella

Raffaella Ravasi 20.05.05 08:35| 
 |
Rispondi al commento

Per Max Stirner

Max Stirner
Ti assicuro che giungere alla fine del tuo "pistolotto" è stata dura: da chi si dichiara "ingegnere" mi attendo una capacità di sintesi, un eloquio che non ti appartengono.

Risposta: non ti ho obbligato io a leggerlo
Se e` stata dura leggere il mio intervento, potevi lasciare perdere

Max Stirner
Io mi sono sempre riguardato sinora, dal dichiarare il mio mestiere e/o il mio status per i seguenti motivi:
..

Risposta: Non vedo che problema ci sia a dire in questo blog cosa si fa nella vita
Devo scrivere nel blog quello che vuoi tu ?
Pensa bene, io non ho mai offeso nessuno, mentre tu stai dicendo che scrivo " pistolotti ", chi e` il democratico tra noi due ?

Max Stirner
Quando il "mercato tira", il salario deve essere contenuto proprio perchè, altrimenti, "non tirerebbe più" e gli utili, non sono altro che il frutto dell'impegno e dell'intelligenza imprenditoriale: cose private quindi, che nulla hanno da spartire con la società.
Quando il mercato "non tira più", ovvero "la festa è finita" Gianni Agnelli docet, la responsabilità è delle Torri Gemelle, della Cina, del dollaro , del petrolio, la sfiga del momento, la buccia di banana e quindi la società si deve fare carico.
Ma queste benedette aziende, fanno parte di questa società o sono dei corpi estranei che devono solo produrre un profitto personale o una perdita pubblica?

Stai facendo una critica generalista al libero mercato e a come va il mondo.
OK nel mondo ci sono cose che vanno male, ma continuo a non vedere in questo blog proposte concrete per migliorarle

Max Stirner
Ti riporto con il copia-incolla perchè io non sarei in grado di formulare in un modo così rozzo e grossolano le tue idee:

" così rozzo e grossolano " ??
Vedo che siamo quasi all` insulto qui.
Complimenti, anche tu come altri in questo blog, deve ancora imparare l` educazione !!

Max Stirner
1)Chi ti dice che chi parla d'ingiustizie evidenti, si lamenti? Chi difende un'idea lo fa solo per lamentarsi o possono esistere delle esigenze di etica?

Perche` non propone soluzioni concrete ai problemi di cui parla.

Max Stirner
2)Come fai a consigliare chi non conosci a tirarsi su le maniche?
Se ti rispondessi che le maniche non ho più bisogno di toccarle da ben 23 anni e che vivo con i mezzi miei (non ancora la pensione )?

Io, a differenza di te, non ho insultato nessuno dicendo " di tirarsi su le maniche "
E` un semplice invito a smetterla di lamentarsi senza proporre soluzioni concrete ai problemi di cui si parla

Max Stirner
3)Il mondo di cui tu parli e che credo tu osservi solo da dietro le vetrine, io lo conosco molto bene, dal di dentro, più di quello che tu non immagini. Dietro ai grandi capitali, spesso, vi sono dei grandi crimini nei confronti dell'umanità.
Cosa vuol dire " Dietro ai grandi capitali, spesso, vi sono dei grandi crimini nei confronti dell'umanità. " ??
Esempi per piacere, stai parlando in modo molto generico

Max Stirner
4) Io non ho più bisogno nè di lamentarmi, nè di cercare un nuovo lavoro; per mia fortuna posso vivere decorosamente, permettendomi il lusso di osservare in mezzo a quale infamia vive la maggior parte delle persone.

La maggior parte delle persone vive in mezzo all` infamia?
Ma cosa vuol dire questa frase?
A me sembra che la maggior parte delle persone, per lo meno in Italia, se le paragoniamo ad altri meno fortunati del mondo, viva decorosamente bene.


Non ti conosco, ma dal mio osservatorio, quando vivevo "dentro le vetrine" ne ho conosciuti a bizzeffe di "VORREI MA NON POSSO" e tu appartieni a questa categoria. La tua è solo una speranza, quella di entrare a far parte della gente che "PUO'", ma aldilà delle arie, credo che, se per gioco ti afferrassi per i piedi, ti alzassi da terra e cominciassi a scuoterti, a terra cascherebbe solo qualche monetina! in altri termini sei anche tu un poveraccio come quelli che con molto sussiego attacchi.
Buona fortuna ingegnere, ne hai molto bisogno!

Io sono " un poveraccio "?
Ho bisogno di " buona fortuna "?

Come al solito l` insulto e` la maniera migliore di chiudere le conversazioni quando non si ha niente da dire..

UN saluto da

Max Stirner

matteo martini 20.05.05 03:54| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe e cari amici del blog, della serie "gli Stati Uniti contro il terrorismo":in questi giorni gli Stati Uniti si trovano tra le mani una patata ultra bollente; si chiama Posada Carriles, un terrorista cubano anti castrista colpevole di innumerevoli attentati a Fidel Castro e soprattutto colpevole di gravissimi atti di terrorismo contro civili, tra questi ricordiamo la bomba nell'aereo della Cubana de Aviacion alle Barbados del 1976 dove morirono , tra gli altri , i componenti dell'intera squadra di scherma cubana di ritorno dai giochi panamericani e altri attentati compiuti in albergi cubani dove mori' tra l'altro Fabio di Celmo, un giovane turista genovese. Questo " terrorista perfetto " e' stato negli anni aiutato e protetto dalla Cia, da Reagan durante i duri anni della repressione latinoamericana, gli anni in cui il paese paladino della democrazia , la democrazia la teneva in casa, non la esportava all'estero, come fa adesso(????) , all'estero ci portava repressione e totalitarismo. Leggo in questi giorni che Posada Carriles, e'rientato negli States , ha chiesto asilo politico per i meriti acquisiti sul campo nella lotta al comunismo( mettendo le bombe e uccidendo appunto civili): gli Stati Uniti lo hanno arrestato, forse a malincuore , e ora sono curioso di vedere come va a finire questa storia e mi permetto un suggerimento: perche'l'Italia non chiede l'estradizione, visto che una delle sue vittime e' un nostro concittadino?
Concludo dicendo che con l'embargo non si uccide la nonmenklatura di un regime , ma i cittadini e si commette un'ingiustizia atroce...

mauro maggiora Commentatore in marcia al V2day 19.05.05 23:27| 
 |
Rispondi al commento

Signor Grillo una domanda : io lavoro in una fabbrica che fa parte di un gruppo industriale di elettronica di circa 3000 dipendenti;siamo commissariati da un anno grazie alla legge marzano perchè sembra abbiamo(anzi hanno) un miliardo e 200 milioni di euro di debiti;produciamo i decoder digitali terrestri ;14 dei nostri amm.delegati sono stati recentemente indagati per bancarotta fraudolenta;
questa realtà si chiama FINMEK ma nessuno ne parla tranne che a livello regionale-locale .Perchè ?
grazie

Alberto Pivetta 19.05.05 22:30| 
 |
Rispondi al commento

A proposito della più volte citata Marilù, credo che sia stata assunta a tempo indeterminato dalla RAI e più precisamente nella redazione del TG1 del disponibilissimo direttore Clemente J Mimun. Ma guarda un pò i casi della vita!!!!!

roberto martellini 19.05.05 19:21| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, scendi in campo e avrai un sacco di gente al tuo fianco.
Fondiamo un movimento, stendiamo un programma, chi ha detto che la politica la fanno solo i potenti?
Pensi che non troveresti supporto economico?
Ci sono 9 mesi a disposizione. Per presentarsi sono più che sufficienti.
Del resto c'è chi si presenta con programmi che evidentemente sono stati "scritti" in 5 minuti in bagno...una cag...a in tutti i sensi...
Vuoi non riuscire a presentare un programma decente?
Saremo umili lavoratori alla tua vigna!!! E porteremo una ventata di novità e fastidio. Sia a destra che a sinistra. Liberali si diventa.
grazie.
lg

luca guiggi 19.05.05 12:53| 
 |
Rispondi al commento

a proposito di favoritismi leggete un pò qua:

http://www.camera.it/_dati/leg14/lavori/stenografici/sed605/aurg02.htm

stefano leopardi 19.05.05 12:45| 
 |
Rispondi al commento

Ciao.
Sono un "ragazzo" di 37 anni che conosce la politica attraverso la televisione e la realtà locale.
Credo che non ci sia una via di uscita da quella che è la nostra vita quotidiana italiana (comprensiva di sanità, energia, delinquenza, economia, lavoro, etc etc etc) perchè siamo "ITALIANI"; intendo dire che siamo fatti così, nel DNA di moltissimi di noi c'è scritto che se vai a governare puoi rubare, che se eserciti una professione puoi ricavare benefici da determinate scelte non proprio ortodosse, che se giochi devi vincere ad ogni costo, se commetti un reato al massimo fai qualche giorno di galera (poi ti ammali e ti penti e sei a posto).....
Non faccio di tutta l'erba un fascio, anzi so benissimo che c'è gente che paga le tasse, che fa il suo lavoro coscienziosamente, che cerca di creare leggi e strutture a favore del cittadino, che cercano di proteggere da strozzini , taglieggiatori, pedolifi e quan'altro, ma purtroppo sono troppo pochi.
E' allora cosa si può fare?
barcamenarsi? combattere contro tutto e contro tutti? subire?
Io sinceramente sono desolato perchè non so cosa fare.
Hai suggerimenti?
Grazie. MONACI GIOVANNI

GIOVANNI MONACI 19.05.05 11:44| 
 |
Rispondi al commento

> certo che è dura sentirsi dire che "il signoraggio non interessa tutti" e poi leggere di merda e varie...

Forse perche' la merda e' ecologica e si sposa meglio con le scemenze sul global warming, Kyoto e compagnia assortita tanto care a chi scrive...

(strano!)

Yang Chenping 19.05.05 10:41| 
 |
Rispondi al commento

certo che è dura sentirsi dire che "il signoraggio non interessa tutti" e poi leggere di merda e varie...

Postato da: sandro pascucci il 19
--------------------------------------------------

scusa Sandro...purtroppo uomini donne e bambini ricchi e poveri...re regggine...baroni...tutti pure berlusconi è costretto a secernere merda...
penza giuliano ferrara con quello che se magna..quanto secerne.

le SUPPOSTE LINDA aiutano a non creare troppa puzza...sono tutte profumate!

linda cima 19.05.05 10:24| 
 |
Rispondi al commento

E' dimostrato e dimostrabile che BERLUSCONI e' il peggio del peggio del peggio.. Tuttavia dall'altra parte sono così incapaci e dementi che fanno di tutti per perdere di nuovo le prossime elezioni..
E PERDERE CONTRO QUESTO GOVERNO SIGNIFICA PROPRIO ANDARSELA A CERCARE!


http://www.repubblica.it/2005/e/sezioni/politica/fed/fed/fed.html

CHE CIALTRONI!

Gabriele Bernabini 19.05.05 10:20| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe , complimenti per tutto quello che fai!Ieri pomeriggio facevo una passaggiata in centro a Taranto , erano le 15.00 quando vedo un'assemblamento di gente davanti ad un negozio(strano per quell'ora), mi avvicino e c'erano circa 30 persone in fila con il numeretto, ma non era un negozio era una finanziaria! Che succede secondo te?Passata la fase dello stringere la cinghia siamo passati ai prestiti? E quando non riusciremo più ad onorarli cosa succederà?Ciao Beppe sperimo domani sia migliore!
Angelo

Angelo Pastorelli 19.05.05 09:25| 
 |
Rispondi al commento

EVASIONE FISCALE:
NASCOSTI 200 MILIARDI L’ANNO

Sono sempre scandalosi i dati sull’evasione fiscale in Italia. Dal quotidiano La Repubblica del 31 maggio 2004 apprendiamo difatti quanto segue: «Gli ultimi dati riservati dell’Agenzia per le Entrate sono clamorosi: alla tassazione sfuggono 200 miliardi di euro all’anno». In sostanza, tenendo conto delle imposte che graverebbero sull’imponibile (ovvero Irpef, Iva, Irpeg, …) ogni anno alle casse dello Stato sfuggono circa 100 miliardi di euro.

Si tratta di un importo pari al 7% circa del Pil – Prodotto interno lordo italiano (quasi l’equivalente della spesa sanitaria nazionale!). Una buona fetta di quest’enorme flusso di danaro sarebbe indirizzata verso prodotti di lusso e beni rifugio (auto di grossa cilindrata, acquisti di case in montagna o al mare, gioielli griffati, …). Riferisce sempre La Repubblica che la maggior parte dell’evasione si annida nei servizi alle imprese, nel commercio e nei servizi alle famiglie. Il Sud e le Isole costituiscono l’area geografica ove l’evasione è più intensa (34,5%); seguono a ruota il Nord-ovest (26,5%), il Centro (20,1%) ed il Nord-est (18,9%).

I dati rilevano che il fenomeno dell’evasione fiscale negli ultimi anni è in crescita, nonostante che l’attività di controllo da parte degli enti preposti possa contare anche sull’uso di tecnologie sofisticate, per esempio le elaborazioni al calcolatore e le verifiche incrociate sui dati in possesso dai vari enti pubblici. Il Ministero del Tesoro prevede per i prossimi mesi un aumento dei controlli da parte della Guardia di Finanza; nei primi cinque mesi del 2004, peraltro, sono stati scoperti più di 4mila evasori totali o paratotali per un imponibile sottratto a tassazione pari a 4,3 miliardi di euro (cfr. Conquiste del lavoro del 24 giugno 2004).

E’ evidente, però, come tali azioni di vigilanza si dimostrino per nulla sufficienti: una attività di contrasto all’evasione svolta solamente sul fronte dei controlli risulta di fatto non adeguata a porre realmente un freno all’entità del fenomeno; lo dimostra il fatto che di anno in anno l’evasione fiscale non si arresta. Occorrerebbe invece intervenire urgentemente a monte del problema, con una politica fiscale orientata a prevenire un fenomeno che ha assunto oramai il ruolo di vero e proprio “cancro” della società (cfr. Prospettive assistenziali n. 142, 2003).

Per esempio, è risaputo che l’uso di strumenti quali quelli del condono (utilizzati anche da questo ultimo Governo), che in sostanza favoriscono soprattutto i cittadini che agiscono al di fuori delle regole, non possono che accentuare il fenomeno dell’evasione fiscale. Altresì, sarebbe invece fondamentale rendere obbligatoria la registrazione di tutti i dati patrimoniali nella dichiarazione dei redditi ovvero anche quelli costituiti da beni quali autovetture, gioielli, quadri di valore, ecc. (cfr.: «Come viene fatta la dichiarazione dei redditi e dei beni in Svizzera», Prospettive assistenziali n. 118, 1997).

Peraltro, se da un lato l‘evasione del fisco tende ad aumentare, per contro nel 2003 la spesa sociale ha subito una riduzione della crescita pari a 4 miliardi di euro in meno rispetto all’anno 2002 (cfr. il quotidiano La Stampa del 18 agosto 2004). Due fenomeni che se osservati insieme rappresentano un triste esempio di iniquità sociale!
--------------------------------------------------


EVASIONE FISCALE
LAVORO NERO
SFRUTTAMENTO



linda cima 19.05.05 08:26| 
 |
Rispondi al commento

Merda è maiuscolo perche almeno una dignità c'e l'ha!

Postato da: Mario Scafroglia il
-------------------------------------------------


Senti Scafroglia la parola Merda mi ha fatto rivenire in mente un idea che ho da tempo...

una piccola fabrichetta di supposte profumate semplici o alla nitroglicerina...
sempre profumate s'intende...
per andare al cesso serenamente e cacciare gli stronzi...
senza l'aiuto degli americani...

se si potesse realizzare questo sogno...
non più gabinetti puzzolenti ...
ma profumati...
stronzi semplici supposte semplici...
stronzi grandi supposte alla nitroglicerina...
Scafroglia saresti mio socio?

Beppone che dici?
questa richiesta è stata pubblicata anche su dagospia...ma nessun rusultato...

linda cima 19.05.05 08:10| 
 |
Rispondi al commento


Cara Linda,
tutto quello che vuoi, ma prima di tutto devi imparare a rispettare le idee degli altri, anche quelli che non la pensano come te, e non chiamarli " culetto caldo ".

Questa e` la prima cosa se vuoi iniziare una discussione pubblica o in privato, poi si puo` parlare di tutto il resto

matteo martini 19.05.05 08:00| 
 |
Rispondi al commento

SEMPRE PER MATTEO MARTINI


*i padroni sono prepotenti*

ti diro di più...in iTalia il padrone è arrivato a dare fuoco a un extracomunitario che chiedeva i suoi diritti...sta ancora in galera.

e non sono casi cosi isolati...

un tempo i contadini lavoravano solo per un pezzo di pane e una ciotola d'acqua...per il caro padrone.

linda cima 19.05.05 07:54| 
 |
Rispondi al commento

SEMPRE PER MATTEO MARTINI


VOGLIAMO PARLARE DI LAVORO NERO?

quante aziende fanno profitto...ma hanno personale in nero?
persino i sindacati hanno segretarie in nero...

VOGLIAMO PARLARE DI QUANTA GENTE MUORE OGNI GIORNO IN ITALIA SUI CANTIERI?

tanta, troppa!
e passani anni affinchè chi resta, magari una moglie con dei figli da crescere, abbia giustizia.


linda cima 19.05.05 07:35| 
 |
Rispondi al commento


Forse adesso si riesce a capire quale e` il livello culturale e di educazione di alcune delle persone di questo blog
Che sono poi le stesse che se la prendono con i " padroni prepotenti "


matteo martini 19.05.05 07:34| 
 |
Rispondi al commento

Per Linda Cima
" Da quello che scrivi...
è evidente che non hai mai lavorato...
che magari sei figlio di una bella volpe...
i tipi come te...li chiamo:

culetti caldi...

perchè non eviti di scrivere se non conosci gli argomenti di cui parli? "

Mi rifiuto di rispondere a questa signora.
Ognuno legga e tragga le sue conclusioni ..

P.S.
Sono orfano di padre e mia madre e` una insegnante di educazione tecnica in pensione

matteo martini 19.05.05 07:32| 
 |
Rispondi al commento

SEMPRE PER MATTEO MARTINI

Il problema e`complesso, esistono da un lato le istanze dei lavoratori ( legittime ) ma dall` altro lato esistono l` istanze dell` Azienda che deve ( e ripeto DEVE ) fare un profitto, pena il fallimento della stessa

--------------------------------------------------


SENTI CULETTO CALDO...
quanto profitto deve fare un azienda?
quale il limite?

ti risulta che la famiglia Agnelli, con tutti i profitti fatti e *investiti* a loro piacimento, abbia mai gratificato i suoi operai?
mi risulta che le perdite le abbia sempre scaricate sulle spalle di tutti, e i profitti se li è investiti bene, per la *famiglia*.

I miei datori di lavoro, i profitti non li facevano girare, li investivano in ville, barche, gioielli, la mia busta paga arrivava sempre in ritardo - eppure io ho dato sempre il massimo.

Gli impiegati pubblici - sono produttivi?
una parte da il culo - su 3 milioni e mezzo...
mezzo da il culo...tre milioni sfruttano.
Nessuno vuole essere trasferito a lavorare agli sportelli, chissa perchè?


linda cima 19.05.05 07:20| 
 |
Rispondi al commento

PER MATTEO MARTINI


Riguardo al discorso delle volpi e dei polli, non esistono ne` volpi ne` polli, chi comanda e ha i soldi ( volpi ) ci e` arrivato perche` si e` tirato su le maniche e ha lavorato creando ricchezza per tutti ( a meno che non abbia rubato ma questo e` un altro discorso ). Fallo anche tu e vedrai che non avrai piu` bisogno di lamentarti.
E se non ne hai voglia o non sei capace di farlo, se non ti va il lavoro che fai, puoi sempre cambiare lavoro !!
E se non ti va di cambiare lavoro e neanche hai voglia di rischiare di metterti in proprio allora smetti di lamentarti.

------------------------------------------------


Da quello che scrivi...
è evidente che non hai mai lavorato...
che magari sei figlio di una bella volpe...
i tipi come te...li chiamo:

culetti caldi...

perchè non eviti di scrivere se non conosci gli argomenti di cui parli?

linda cima 19.05.05 07:03| 
 |
Rispondi al commento


Per Max Stirner:
" La società umana, secondo te, ha diritto d'esistere con dignità solo se questa dignità è congegnale all'industria e alla finanza? Io ho sempre pensato il contrario, ma forse mi sbaglio.

Secondo te, se sulla terra comandassero le volpi e pretendessero che il principio fondamentale su cui deve reggersi l'esistenza fosse il seguente: LIBERA VOLPE IN LIBERO POLLAIO tu, immagino per la proprietà transitiva, lo troveresti giusto, intelligente e congegnale alle volpi; da ciò deduco che tu ti ritenga una volpe.
Peccato che il tuo capo (padrone! chiamalo padrone oppure Buana!) non sia daccordo con te.


Il problema e`complesso, esistono da un lato le istanze dei lavoratori ( legittime ) ma dall` altro lato esistono l` istanze dell` Azienda che deve ( e ripeto DEVE ) fare un profitto, pena il fallimento della stessa.
In questo blog tutti parlano delle esigenze dei lavoratori non rendendosi conto che i lavoratori vengono pagati SOLO se l` Azienda e` profittevole, se non lo e` l` Azienda non percepisce guadagno per cui il lavoratore non percepisce paga.
Ma mi accorgo che sto finendo nell` ovvio.
Il problema e` complesso, avevano provato nel passato a risolverlo in maniera radicale ( comunismo ) ed e` finita nella tragedia enorme che tutti conosciamo.
Dico solo una cosa, e` inutile lamentarsi perche` il libero mercato crea anche queste situazioni, bisogna cercare di venirne a capo in qualche modo ma sicuramente non denigrando le aziende e la loro politica di riduzione costi perche` alla fine sono loro ( le Aziende ) che ci pagano a fine mese !

Riguardo al discorso delle volpi e dei polli, non esistono ne` volpi ne` polli, chi comanda e ha i soldi ( volpi ) ci e` arrivato perche` si e` tirato su le maniche e ha lavorato creando ricchezza per tutti ( a meno che non abbia rubato ma questo e` un altro discorso ). Fallo anche tu e vedrai che non avrai piu` bisogno di lamentarti.
E se non ne hai voglia o non sei capace di farlo, se non ti va il lavoro che fai, puoi sempre cambiare lavoro !!
E se non ti va di cambiare lavoro e neanche hai voglia di rischiare di metterti in proprio allora smetti di lamentarti comunque

MS ha scritto:
" Il problema che si sta dibattendo sul Blog, è l'enorme truffa del signoraggio da parte di banche private che si celano dietro le Banche Centrali. "
Riguardo al signoraggio, non conoscendo l` argomento e essendo ingegnere mi astengo dal parlare di cose che non conosco.
In questo blog relativamente a problemi che conosco ( auto a idrogeno ) ci sono molte persone ( Grillo compreso ) che sparano bufale clamorose
Di cui ho parlato abbondantemente
Relativamente al signoraggio mi piacerebbe sapere cosa ne hanno da dire i vari premi Nobel per l` economia e gli esponenti delle principali scuole economiche, anche loro la chiamano truffa ?

M.S. ha scritto
" A PROPOSITO DI TUA NONNA; la prossima volta, per favore, fai postare lei e tu nel frattempo fatti un giretto che sicuramente ti gioverà. "

Come spesso avviene inq questo blog chiedono come mai non c` e` liberta` di informazione ma poi quando gli dici qualcosa che non gli va bene ti prendono in giro ..

Yang Chenping sta discutendo di signoraggio anche lui, perche` invece di attaccarlo non sentite cosa ha da dire ?

Per Lucio Pizzutti
" Il Sig.Yang non ha capito che non c'è soluzione a questi problemi.
Fino a che ci sarà questo homo sapiens sapiens ci sarà sempre chi morirà di fame in una capanna o sotto il sole ridotto ad uno scheletro, e chi morirà invece con le arterie sature di grasso perchè ha mangiato a dismisura "schifezze" di ogni genere. "
Nel primo caso non avevi scelta, nel secondo caso te la sei cercata.
Capito la differenza ?

Per Lucio Pizzutti
" Purtroppo Noi possiamo parlare e scrivere all'infinito, ma la Storia ci insegna che "il più potente fa sempre quello che vuole", e noi siamo sempre il "popolo minuto", che non conta nulla. "
Successa la stessa cosa anche durante la Rivoluzione Francese ?

Per Paolo Gonnella
" MA CI RENDIAMO CONTO DI QUANTO SONO OTTUSI ALCUNI MINISTRI DI QUESTO GOVERNO!!! "
Di questo governo .. CHE ABBIAMO VOTATO NOI
Piangiamo piangiamo ..

PEr Giuseppe Sabatini
" Ma veniamo al sodo! Le fonti di energia di cui l'uomo dispone sono svariate. Il problema e semmai a cosa debba realmente servire l'energia. A produrre veicoli che si spostano a velocità micidiali? O ad aiutare l'uomo a spostarsi senza ammazzarsi (in tutti i sensi)? Bacchettare Grillo per aver parlato di auto ad idrogeno impropriamente non mi sembra il modo migliore per manifestare il proprio scetticismo. Il fatto che l'attuale sistema di alimentazione dei veicoli a benzina o gasolio sia consolidato non significa che sia il migliore anche in virtù dell'inquinamento che produce. Infatti si cerca di correre ai ripari con soluzioni a gas o metano. L'energia pulita la si puo' produrre in tanti modi (solare, idrica, eolica) basta volerlo.
Ma soprattutto bisogna essere disposti a reagire ad un mondo che ti impone ritmi sempre più accelerati e che per sostenerli ricorre a mezzi distruttivi e non rigenerativi. Non posso credere che il tuo scetticismo ti impedisca di accogliere certi spunti in maniera positiva. Indipendentemente da Grillo o dalle sue "bufale". "

Innanzitutto ti ringrazio per il tono civile del tuo intervento
Il problema dell` energia alternativa e` che e` troppo difficile da produrre e costa ( ancora troppo ), soprattutto il solare e` ancora dalle 3 alle 5 volte piu` costoso dell` energia che s trova in rete
Non sono scettico e penso che il Governo dovrebbe intervenire di piu` ( ma gia` intervniene ) per alimentare la ricerca in questo senso, comunque se vuoi, dai un` occhiata al sito www.nanosolar.com di una start-up ( ce ne sono altre ) che afferma di avere prodotti rivoluzionari sul solare
ME LA PRENDO SI` CON GRILLO PERCHE` SI LAMENTA SEMPRE E PARLA DEI PROBLEMI ENERGETICI IN MODO DISTORTO E LA GENTE CI CREDE. NON E` VERO CHE L` ECONOMIA AD IDROGENO E` ATTUABILE DA ORA EPPURE GRILLO DICE IL CONTRARIO

Per Dario L.
" E' verissimo che l'idrogeno è solo un VETTORE ENERGETICO... ma è anche vero che tutte le volte che Grillo ha portato davanti all'opinione pubblica la questione ha sempre parlato e mostrato progetti basati sul PROCESSO ELETTROLITICO dove la vera fonte di energia è il sole "
Giusto in teoria, prova a guardare quanto ti costerebbe ( costo dei pannelli solari trascurando i costi di riconvertire tutta la nostra economia a benzina nell` econiomia ad idrogeno ) mettere sufficenti pannelli solari per produrre sufficente idrogeno per fare andare tutte le macchine italiane.
L` energia che si ricava dai pannelli solari e` da 3 a 5 volte piu` costosa di quella che si trova in rete

" Con un impianto da 5kw è possibile convertire tutta la corrente in esubero (che nei momenti di massima insolazione è davvero tanta) in idrogeno
gassoso con purezza del 99% e oltre.
Se fossero regolarmente in vendita non solo gli impiantini elettrolitici (ne ho visto uno in un sito capace di generare davvero tanto idrogeno con un ingombro minimo) ma anche i serbatoi basati su idruri metallici (sicuri più di una bombola per il metano e con elevata capacità)
non ci vorrebe niente di speciale a far andare la propria auto con questo combustibile. "
Con un impianto da 5 kw cosa intendi ?
Un impianto fotovoltaico ?
Non ho capito esattamente come dovrebbe funzionare questo impianto, ti chiedo solo una cosa a cui vorrei che mi rispondessi ..

SE METTENDO DEI PANNELLI SOLARI SULLA MIA CASA POSSO FARE ANDARE LA MIA AUTO SENZA PAGARE PER LA BENZINA COME MAI NON C` E` UN INDUSTRIALE O UN GOVERNO AL MONDO CHE STA PERSEGUENDO QUESTA IDEA ??
E risparmiami per cortesia l` ipotesi del complotto iternazionale ..

matteo martini 19.05.05 03:27| 
 |
Rispondi al commento

> CUANTA SUPERBIA ALBERGA

E' inutile che scrivi "alberga" se ci metti davanti un "cuanta", forse dovresti tornare a studiare i fondamentali.

> VOGLIO CHE INTERVENGA IL MINISTRO PER LE PARI OPPORTUNITA!!!!!!!!

E quello della pubblica istruzione...

Yang Chenping 18.05.05 22:54| 
 |
Rispondi al commento

> Ma invece dell'euro non erano meglio i soldi del monopoli?

Perché, c'è differenza?

Yang Chenping 18.05.05 22:53| 
 |
Rispondi al commento

Divago un attimo da Gasparri e Landolfi ma comprenderete quanto meriti: per non allarmare nessuno o scandalizzare i credenti, premetto che Marx e Lenin nulla hanno a che fare con Yeshua (Yehoshuah) ben Joseph, da tutti conosciuto come Gesù. Premetto pure che, essendo fermamente laico, rispetto tutte quelle religioni che operano per il bene dell'umanità intera e che quindi le mie ricerche sono scevre da qualsivoglia preconcetto verso chicchessia, ma fortemente animate dalla ricerca di verità. Il ritrovamento dei manoscritti di Qumrân, più conosciuti come "i rotoli del Mar Morto" (scoperti nel 1947), ha dato conferma a quanto asserito da ormai lungo tempo dagli studiosi della vita di Gesù e da quanto rivelarono i Templari (Cari amici, vi consiglio di leggervi il resto che vale la pena. Questo è solo un brano del mio articolo "Yesuha ben Joseph detto Gesù e i manoscritti di Qumrân" pubblicato da poco su http://www.galluzzo.it il superportale mistico italiano)

Ugo Cortesi 18.05.05 22:51| 
 |
Rispondi al commento

> Il Sig.Yang non ha capito che non c'è soluzione a questi problemi.

Davvero? Stupooore.

> Fino a che ci sarà questo homo sapiens sapiens

Quale altro homo sapiens ci dovrebbe essere? Forse l'Uomo Nuovo sponsorizzato dal Grande Oriente?

> ci sarà sempre chi morirà di fame in una capanna o sotto il sole ridotto ad uno scheletro

Solitamente sotto un governo socialista e interventista, o qualche dittatore di nome Babome 'Mbulu...

> e chi morirà invece con le arterie sature di grasso perchè ha mangiato a dismisura "schifezze" di ogni genere.

...così i suoi eredi potranno far causa al fast food, visto che a forza di socialismo rampante la responsabilità individiale è morta.

Avanti così, che funziona a meraviglia: facciamoci pulire il sedere dallo Stato e facciamo causa a chi ci vende la roba che noi stessi andiamo a chiedere di poter comprare.

In attesa di Grillo segretario generale dell'ONU o altre amenità...

Yang Chenping 18.05.05 22:51| 
 |
Rispondi al commento

Riguardo l'auto ad idrogeno non è affatto vero che Grillo ha detto bufale... per quanto va detto che spesso si lascia prendere la mano con l'entusiasmo.

E' verissimo che l'idrogeno è solo un VETTORE ENERGETICO... ma è anche vero che tutte le volte che Grillo ha portato davanti all'opinione pubblica la questione ha sempre parlato e mostrato progetti basati sul PROCESSO ELETTROLITICO dove la vera fonte di energia è il sole.

Consiste nello scindere l'acqua distillata tramite degli elettrodi alimentati dalla corrente elettrica che proviene da pannelli fotovoltaici.

Con un impianto da 5kw è possibile convertire tutta la corrente in esubero (che nei momenti di massima insolazione è davvero tanta) in idrogeno
gassoso con purezza del 99% e oltre.
Se fossero regolarmente in vendita non solo gli impiantini elettrolitici (ne ho visto uno in un sito capace di generare davvero tanto idrogeno con un ingombro minimo) ma anche i serbatoi basati su idruri metallici (sicuri più di una bombola per il metano e con elevata capacità)
non ci vorrebe niente di speciale a far andare la propria auto con questo combustibile.

Che voi ci crediate o meno è un sistema che funziona benissimo... NON E' FANTASCIENZA
Una volta che sei riuscito a convertire in una forma stabile e flessibile l'energia solare l'idrogeno lo usi come ti pare... in un motore a ciclo otto o in un diesel a carica premiscelata e accensione spontanea tramite iniezione pilota (70% massa gassosa il resto gasolio o biodiesel)
o meglio ancora in delle fuel cell che con il processo opposto a quello originario forniscono energia elettrica direttamente con il miglior rendimento finale possibile.

Il solare è il futuro... l'idrogeno è il futuro dei VETTORI DI ENERGIA.

(ps... in rete ci sono i documentari di tsi1 nel quale di tanto in tanto appare grillo... sono veramente illuminanti in merito)

Dario L. 18.05.05 20:35| 
 |
Rispondi al commento

gasparri ai Servizi segreti, landolfi alle Telecomunicazioni, Topolino all'interno e Paperone presidente del consiglio. Ma invece dell'euro non erano meglio i soldi del monopoli?

bruschettoni Bis

"C'era una volta un Re, che trasformava tutto in Merda...

...ma come ha fatto ad arrivare fin lì?" si domandarono in molti.
Si sà, la Merda galleggia, ma questa è un'altra storia... FINE

Merda è maiuscolo perche almeno una dignità c'e l'ha!

Mario Scafroglia 18.05.05 20:26| 
 |
Rispondi al commento

matteo martini ha scritto:
"Io parlo con i dati alla mano
La bufala Grillo l` ha detta a Bellizona nel 1995 e non solo li` ( auto a idrogeno )
1) L` idrogeno non e` una fonte di energia ma un vettore di energia
2) Produrlo per sostituire la benzina attualmente usata dalle auto richiederebbe moltissima energia che dovrebbe essere prodotta in qualche modo ( non con il solare perche` e` ancora troppo inefficente, non con la fusione nucleare perche` ancora non c` e`, quindi come ?? )
Come vedi io non parlo di lanciare motorini ma faccio osservazioni in merito
Falle anche tu"

Mi spiace che la prendi sul personale anche perchè il mio primo post era indirizzato al blog e non a te personalmente. Infatti nessuno "ti accusa" di lanciare motorini. I problemi di cui parlavo erano diversi e non specifici e credo fermamente comunque attualissimi.
Ma veniamo al sodo! Le fonti di energia di cui l'uomo dispone sono svariate. Il problema e semmai a cosa debba realmente servire l'energia. A produrre veicoli che si spostano a velocità micidiali? O ad aiutare l'uomo a spostarsi senza ammazzarsi (in tutti i sensi)? Bacchettare Grillo per aver parlato di auto ad idrogeno impropriamente non mi sembra il modo migliore per manifestare il proprio scetticismo. Il fatto che l'attuale sistema di alimentazione dei veicoli a benzina o gasolio sia consolidato non significa che sia il migliore anche in virtù dell'inquinamento che produce. Infatti si cerca di correre ai ripari con soluzioni a gas o metano. L'energia pulita la si puo' produrre in tanti modi (solare, idrica, eolica) basta volerlo.
Ma soprattutto bisogna essere disposti a reagire ad un mondo che ti impone ritmi sempre più accelerati e che per sostenerli ricorre a mezzi distruttivi e non rigenerativi. Non posso credere che il tuo scetticismo ti impedisca di accogliere certi spunti in maniera positiva. Indipendentemente da Grillo o dalle sue "bufale".

Giuseppe Sabatini 18.05.05 20:03| 
 |
Rispondi al commento

Spengiamo le televisioni, oramai dire che trasmettono spazzatura è un complimento...evitiamo ulteriori danni mediatici, possiamo farlo soltanto noi, spengendo una televisione che oramai serve soltanto ad addormentare le coscienze e a crescere generazioni di manipolabili consumatori. Accendiamo internet, le notizie vere, l'informazione vera, cerchiamola lì, cioé qui, l'ultimo strumento libero dove viaggiano le idee, la creatività, la libertà.

Alessandro Fiorillo 18.05.05 19:34| 
 |
Rispondi al commento

Gasparri è proprio un vindice, visto gli ascolti che ultimamente Ricci ha avuto!!!
A parte gli scherzi, non so come fanno tipi del calibro di gasparri, tremonti, miccichè ecc a occupare quelle posizioni... oltre ad essere incompetenti, quando parlano fanno più danni loro alla cdl che una batosta elettorale!!!

Stefano Galdo 18.05.05 19:25| 
 |
Rispondi al commento

MA CI RENDIAMO CONTO DI QUANTO SONO OTTUSI ALCUNI MINISTRI DI QUESTO GOVERNO!!!

SE QUALCUNO HA VISTO PORTA A PORTA DELL'ALTRA SETTIMANA E IERI SERA BALLARO',SI RENDERA' CONTO DI CUANTA SUPERBIA ALBERGA NEL MINISTRO STEFANIA PRESTIGIACOMO.ERA LA PRIMA VOLTA CHE LA SENTIVO
IN UNA INTERVISTA MA VI GIURO CHE MI E' BASTATO!

CON BERTINOTTI A PORTA A PORTA NON E RIUSCITA A MONOPOLIZZARE (CE L'HAN DI VIZIO!)LA DISCUSSIONE,
CONOSCIAMO BENE LE DOTI DI DIALETTICA E RETORICA DEL BUON FAUSTO,

MENTRE CON FASSINO A BALLARO E' STATA CAPACE DI DARE VITA AD UNA DISCUSSIONE INFANTILE,DEGNA DI UNA BAMBINA DI 12 ANNI IN CRISI ADOLESCENZIALE.
ANCHE FASSINO PERO' NON E' CADUTO NEL TRANELLO DELLA POLEMICA ...

PARLAVA SOLO LEI ,SOLO LEI TENEVA LE RAGIONI DEL DISCORSO ,QUASI UN MONOLOGO.


VOGLIO CHE INTERVENGA IL MINISTRO PER LE PARI OPPORTUNITA!!!!!!!!

paolo gonella 18.05.05 18:52| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe,ormai è tutto un passare sotto il tavolo eanche sotto la coscienza delle persone.
ormai è tutto come è sempre stato.
gasparrai mi fa ridere,ma per quanto mi fa pena.
si commenta da solo.
e saperlo ais ervizi segreti,beh...
ma è una barzelletta?...

cia vediamo domani a torino! grande beppe!!!!
luca8593

luca battaglia Commentatore in marcia al V2day 18.05.05 18:44| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo Noi possiamo parlare e scrivere all'infinito, ma la Storia ci insegna che "il più potente fa sempre quello che vuole", e noi siamo sempre il "popolo minuto", che non conta nulla.
La Storia ci insegna che per cercare di cambiare le cose ci sono volute le rivoluzioni, ma queste nemmeno le hanno cambiate, perchè i problemi sono sempre più o meno gli stessi e soprattutto l'uomo è sempre lo stesso. "Homo homini lupus" dicevano duemila anni fa..........


Spegnamo i televisori e iniziamo a fare la spesa secondo coscienza, cercando di capire a chi vanno i nostri soldi. Indaghiamo e ricerchiamo su ogni cosa e soprattutto insegnamolo ai nostri figli.

V - Lucio Pizzuti da Caserta Commentatore in marcia al V2day 18.05.05 18:26| 
 |
Rispondi al commento

Il Sig.Yang non ha capito che non c'è soluzione a questi problemi.
Fino a che ci sarà questo homo sapiens sapiens ci sarà sempre chi morirà di fame in una capanna o sotto il sole ridotto ad uno scheletro, e chi morirà invece con le arterie sature di grasso perchè ha mangiato a dismisura "schifezze" di ogni genere.

IV - Lucio Pizzuti da Caserta Commentatore in marcia al V2day 18.05.05 18:09| 
 |
Rispondi al commento

> Lo stesso discorso lo si può fare con il pane che buttiamo, noi "perchè diventa secco" e i panettieri "perchè non lo vendono".

E quale sarebbe esattamente la soluzione?

Yang Chenping 18.05.05 17:56| 
 |
Rispondi al commento

Il Sig. Yang non sa forse che dalle mie parti migliaia se non milioni di tonnellate di frutta e di verdura assolutamente commestibili vengono macerate ogni anno da tempo immemorabile, solo e soltanto per mantenere alto il prezzo di questi generi alimentari.
Lo stesso discorso lo si può fare con il pane che buttiamo, noi "perchè diventa secco" e i panettieri "perchè non lo vendono".
Forse il Sig. Yang non sa quanto sono migliaia se non milioni di tonnellate.......

IV - Lucio Pizzuti da Caserta Commentatore in marcia al V2day 18.05.05 17:23| 
 |
Rispondi al commento

In Italia le raccomandazioni non pagano:

DA UN SITO DELLA REGIONE CAMPANIA

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>
In arrivo il fratello Georg, re e capi di stato

Georg Ratzinger, anch'egli religioso e unico parente in vita di Benedetto XVI, è in partenza per Roma per partecipare alla cerimonia di insediamento del fratello. Domenica, tornano nella Capitale anche re e capi di stato

Guarda dal TG1 ore 13 30 del giorno 22 aprile 2005 il servizio di Marilu Lucrezio


Omonimia o potere di Landolfi?

GG

Giorgio Gabel 18.05.05 17:11| 
 |
Rispondi al commento

In Italia le raccomandazioni non pagano:

DA UN SITO DELLA REGIONE CAMPANIA

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Omonimia o potere di Landolfi?

GG

Giorgio Gabel 18.05.05 17:10| 
 |
Rispondi al commento

> Etica, Reddito di Cittadinanza, Accredito e non Addebbito, a cui si possono aggiungere e perfezionare altre teorie quali Antropocrazia, moneta a scalare ecc...

(...silenzio e orrore...)

Yang Chenping 18.05.05 16:46| 
 |
Rispondi al commento

> E' un reato pensare che il pane e la frutta dovrebbero essere distribuiti gratuitamente ?

E' un reato riderti dietro?

Per fortuna no.

Ora cortesemente metti la museruola al socialismo rampante prima che azzanni qualcuno.

Yang Chenping 18.05.05 16:44| 
 |
Rispondi al commento

> il punto focale però rimane, anzi rimangono:
> 1. l'ignoranza delle persone
> 2. il sistema a ttuale basato sul debito.

io credo che il punto focale è che non ci sia la volontà di cambiare lo status quo da parte di chi detiene le leve del potere, l'operazione messa su da Auriti in quel di Guardiagrele è stata stoppata tramite l'intervento della GdF, quindi possiamo star qui a rimandarci la palla di volta in volta ma temo che non sapremo mai se tu hai ragione in pieno o io sono troppo prudente.

Cmq lo scambio di messaggi mi sta dando modo di conoscere di più questa tua, tua nel senso che è con te che ne ho parlato, teoria, e se uno dei tuoi intenti è quello di divulgarla a più persone, con me ci stai riuscendo e scusami se faccio l'avvocato del diavolo rompip...e ma è così che imparo le cose

stefano leopardi 18.05.05 16:29| 
 |
Rispondi al commento

> io sono per il signoraggio pubblico, ossia lo Stato deve beneficiare dell'emissione monetaria

Ripeto che ciò che affermi non è errato ed è condivisibile, dico solo che secondo me è pericoloso, poi magari la mia è solo eccessiva prudenza e "misantropoliticismo" (scusami per il neologismo ma non trovavo una parola più adatta), e che le strade da percorrere possono essere altre, ad esempio, in questo caso non sarebbe meglio intervenire sul moltiplicatore keynesiano dei depositi?

stefano leopardi 18.05.05 15:56| 
 |
Rispondi al commento

Un operatore della Telecom mi ha chiamato poco fà per mettermi al corrente che stanno consegnando dei videotelefoni - da cui si possono spedire fax e mandare e mail ... al posto dei vecchi apparecchi...e si pagherà 8,29 euro al mese per due anni, dopodichè l'apparecchio diventerà di nostra proprietà, e sulle telefonate urbane e interurbane ci sarà un risparmio del 50%, niente sconti sui cellulari...ho risposto no grazie disdirò presto la telecom...e anche l' adsl di tin.it.......per cercare qualche offerta più economica.

linda cima 18.05.05 15:39| 
 |
Rispondi al commento

> lascia stare gli economisti.. sono disonesti e/o ignoranti

Beh non credo che possano esserlo tutti, ad esempio un bravo economista (ed una brava persona IMHO) credo possa esser considerato Furtado, l'economista brasiiano, che mi pare non la vedesse proprio così.

Alcune cose che dici le condivido, come il fatto che l'inflazione sia "una TASSA ed è creata dalla creazione ex-nihilo del denaro delle banche" (io preciserei che è alimentata in parte dalle banche) ma sei sicuro che tornare al signoraggio sia la soluzione migliore?
Non ti sembra che potrebbe portare ad un uso incontrollato della creazione di denaro con conseguenze peggiori di quelle di oggi?

Scusa se non ti ho dato del lei, ma mio nonno mi diceva sempre che il lei lo usa chi non ha le palle per dire ciò che pensa mettendoci tutto se stesso, in pratica un modo per nascondersi agli altri ed io non sono così

stefano leopardi 18.05.05 15:16| 
 |
Rispondi al commento


Landolfi lo sta intervistando su Sky...Maria Latella...con Giulio Anselmi di Repubblica... in collegamento esterno...

le domadne sembrano preestampate...
sempre le stesse che si ripetono da anni...

questi giornalisti fanno veramente pena...
sembrano le *badanti* dei loro editori...
con rispetto per le badanti che quelle si che si guadagnano il pane...

per quanto riguarda Telecom Serbia...
è stato accertato che non si sono pagate tangenti, Marini era un bugiardo, il caso è stato chiuso e archiviato...

e per quanto riguarda il dossier Mitrokhin...
se ci mettiamo a fare il conto di tutte le spie russe o americane che hanno manovrato la politica italiana...non se ne uscirebbe più...

cerchiamo di parlare del presente...
di come legare il pranzo con la cena...
di come pagare le utenze...

poi si può disquisire sui generi voluttuari...

linda cima 18.05.05 15:14| 
 |
Rispondi al commento

> quindi lei, [...] in pratica TUTTO... TRANNE emettere moneta?

Si, perché? che non si può?
Diamogli pure questa prerogativa...

> Vicino ai soldi ci voglio solo un SAGGIO Banchiere Privato che Lui Si Che Sa Come Maneggiarli, i Soldi (e come crearli, dal nulla)

Non mi pare di aver detto questo ho solo detto che: dare la possibilità allo Stato di stamparsi i soldi non è una soluzione geniale,(non mi pare che siano molti gli economisti a pensarla diversamente, anzi) e che in passato ha contribuito (in effetti volevo dire contribuito, su questo concordo con i ???) al verificarsi di fenomeni inflazionistici.
Mi dici dov'è che sbaglio?

stefano leopardi 18.05.05 14:27| 
 |
Rispondi al commento

Seguendo il commento del Sig.Yang Chenping per ciò che concerne il digitale terrestre,trovo che egli,con tutto il rispetto, non menziona il discorso dell'inquinamento ambientale dovuto ai ripetitori analogici e alla qualità audiovideo del segnale digitale terrestre ecc..............
Comunque io alle favolette non ho mai creduto,ma per dovere di cronaca posto un link dove constatare il discorso della TELEMEDICINA applicata al digitale..
A parte tutto,oltre la replica del Sig.Yang Chenping,aspetto pure il parere di Beppe Grillo....se legge i nostri pareri,OVVIAMENTE!

http://www.televisionedigitaleterrestre.it/public/modules.php?name=Content&pa=showpage&pid=27

Aspetto tutte le Vostre osservazioni...
Però Vi prego...non buttate tutto sulla politica!!


Antonio Schembari 18.05.05 14:27| 
 |
Rispondi al commento

E' un reato pensare che la democrazia è una forma di governo superata ?
E' un reato pensare che il pane e la frutta dovrebbero essere distribuiti gratuitamente ?
E' un reato pensare di avere l'acqua da bere gratis ?
E' un reato pensare che non dovremmo più accendere la televisione ?
E' un reato pensare che il denaro, l'economia e la pubblicità sono il peggior flagello dell'umanità ?

III - Lucio Pizzuti da Caserta Commentatore in marcia al V2day 18.05.05 14:17| 
 |
Rispondi al commento

Gentile Bernabini,
la sua risposta è debole.
E' facile dare addosso al governo e vedere il dramma dappertutto.Non c'è bisogno d'aggiungere altro per convincersene. Ma...data per certa la vittoria della sinistra avrei proprio gradito qualche "pettegolezzo" magari sul caso telecom-serbia, o sul dossier Mitrokin, o sui quattro governi dell'olivo della passata legislatura.E, ad iniziare da subito, per avere almeno qualche dritta su chi affidare il voto.
Sembra che proprio oggi Di Pietro abbia iniziato a lanciare qualche sassolino ai suoi compagni di cordata.
Saluti
Sandro

Sandro zonfrilli 18.05.05 14:09| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti

Vorrei rimandare il mio intervento si ieri,non avendo avuto risposta,rivolgendomi a chi critica gli interventi della gente che si limita a lamentarsi, e mi dimostri che legge anche,oltre a scrivere:

Mi chiedevo, e sarei grato a chiunque mi rispondesse al riguardo, che fine avesse fatto il progetto “democrazia reale”, del quale avevo sentito parlare anni fa:

l’idea ,nata mi sembra in Cile negli anni settanta ma poi diffusasi in molti movimenti umanisti del mondo, era quella di far partecipare,semplicemente muniti del proprio documento d’identità, più attivamente i cittadini nelle scelte delle amministrazioni locali (anche a livello circoscrizionale) su tutto ciò che riguardasse l’amministrazione e la gestione del territorio, invitando periodicamente i suddetti a votare ,in certe scelte semplicemente a favore o contro, in altre attraverso percorsi più articolati di proposte. Premesso che le proposte, per logica, in gran parte venivano stabilite da comitati di quartiere, generalmente spontanei; per fare sì che tale progetto si realizzasse, occorreva attrezzare tutte le strutture di quartiere degli opportuni strumenti (schede prestampate per votare, computer per contare più rapidamente i voti), per rendere il tutto economicamente più accettabile per l’amministrazione fu proposto di realizzare semplicemente una serie di postazioni pseudo elettorali con ciascuna un computer( ciascuna isolata per garantire la riservatezza del voto),in modo da render meno complicata la raccolta delle preferenze (dover stampare tante schede per votare ogni volta comporta sicuramente più tempo e denaro).
Tale progetto,all’inizio, non ebbe facile applicazione soprattutto per ragioni pratiche ( in cile come nella stragrande maggioranza dei paesi i computer erano poco diffusi e l’acquisto spesso proibitivo per i costi necessari) ma negli anni successivi evidentemente l’idea piacque, e fu sperimentato in quartieri campione ,in alcune città ,anche qui in italia (nella mia città,Torino,in alcune circoscrizioni fu ad esempio chiesto ,attraverso questo sistema, di votare riguardo all’intenzione di bonificare un tratto del fiume Dora, notoriamente inquinato nonché puzzolente e diventato luogo di discarica di rifiuti e quant’altro), ma ebbe un relativo insuccesso (a mio avviso per scarsa informazione e poca pubblicizzazione nei confronti dei più), e venne accantonato, adducendo come scusa (almeno per quel che riguardava l’italia) l’ancor scarsa diffusione capillare di tecnologia informatica (si parla dei primi anni novanta! All’epoca non è che avessimo tutti un computer in casa, ma praticamente tutti i comuni di città, anagrafi ecc. ne possedevano già parecchi e la loro diffusione aumentava) e dell’eccessiva burocratizzazione che tale progetto comportava, tutte scuse infondate a mio giudizio.
Oggi abbiamo praticamente tutti un computer ,e gran parte una connessione a internet, tuttavia di tale progetto, almeno per quel che ne so io, non se n’è più parlato. Se mi salta il boccino si fare acquisti, richiedere attivazioni di servizi on-line ecc., i miei dati personali (codice fiscale, numero di carta di credito,numero di telefono ecc.) vengono considerati generalmente sufficienti ,come garanzia di autenticità dell’ordine fatto, verso il fornitore del servizio, ma quando parliamo di votare democraticamente riguardo a delle scelte (dell’amministrazione comunale o regionale ad esempio) che spesso c’interessano molto più direttamente perché legate al nostro immediati territorio, allora di colpo tutto diventa difficile da realizzare, apponendo come scusante ,oltre alle banalità sopraccitate, la scarsa disponibilità di risorse per attuare un progetto simile. Per il digitale- fregatura terrestre (col quale , l’ha detto anche Beppe durante il suo intervento-lampo a La Bagnaia, possiamo fare acquisti e spender soldi) è stato possibile, ma per un progetto che possa render più attiva la partecipazione di tutti noi cittadini nelle scelte più o meno importanti,operate dai nostri comuni di appartenenza (e questo stà anche a noi stabilirlo) ……………NOOO!

----------------------------
Per carità, i referendum abrogativi sono sicuramente importanti per il nostro paese, ma se non cerchiamo di riavvicinare il singolo alla propria realtà più immediata e vicina, non possiam credere di riuscire a migliorare la qualità del nostro bene collettivo,dei nostri servizi , del nostro pensare civile.
Rivolgendomi a tutti,compreso te ,Beppe, e i tuoi collaboratori più diretti, vorrei sapere il più possibile riguardo alla possibilità di riproporre tale metodo alle istituzioni, partendo anche dai nostri comuni di residenza e giornali locali.
Invece di pensar a fondare un altro partito(ormai i manifesti nonché le schede elettorali assomigliano ad album di figurine!), ti suggerirei di lottare su temmi sempre nuovi ,ma attuali e utili, come da molti anni stai facendo.
Nell’ attesa di qualche risposta in merito all’idea ……………………………………………………


Baci e abbracci a tutti!

Stefano Serra

Stefano Serra 18.05.05 14:08| 
 |
Rispondi al commento

Inzio con un doverso grazie a Beppe.
Grazie, con il cuore.

Ma posso farti (e fare ai lettori del blog) una domanda? Ritengo che la guerra in Iraq sia stata ed e' cosa abominevole, ma come facciamo adesso che gli abbiamo messo il paese sotto sopra ad andarcene? Se tutti i paesi che sono presenti se ne vanno 'ipotesi assurda' nel giro di un mese, non nascerebbe un caos catastrofico(da noi creato)?

Un abbraccio forte,
Valentina

Valentina Rho 18.05.05 14:03| 
 |
Rispondi al commento

So che non c'entra col tema, ma vorrei proporre qui un argomento da trattare prossimamente magari. Spero che Beppe legga i messaggi e non lascia questo spazio solo alla gente pensando che serva solo a sfogare le frustrazioni.

Vi metto il link del corriere della sera dove si parla della compagnia aerea privata turca, bandita in mezza Europa per carenze gravi nella sicurezza, ma che in Italia può volare.

Ma cosa dobbiamo aspettare che cada il primo aereo per bandirla anche da noi?

Leggete tutti x favore:

http://www.corriere.it/Primo_Piano/Cronache/2005/05_Maggio/18/charter.shtml

Mark Brio 18.05.05 13:56| 
 |
Rispondi al commento

"perchè Beppe Grillo non mette mai in berlina un politico di sinistra?"

Io ho sentito e letto diverse critiche fatte da Grillo anche ai politici di sinistra.. Tuttavia la domanda ha una risposta ovvia.. Il potere in Italia adesso ce l'ha la destra quindi è naturale criticare che ha il potere decisionale quando le cose vanno male..
Chi è l'uomo che in Italia ha il maggior potere politico, il maggior potere economico, il maggior potere mediatico? La risposta è ovvia ed allora è anche ovvio che la maggiori critica vadano in quella direzione.
La sinistra attuale ha un solo pregio, quello di essere l'unica possibile alternativa alla destra.
Questa DESTRA ITALIANA è veramente disastrosa ed è inevitabile che funga da calamita per le critiche.
Se a me fa schifo la TV italiana TUTTA chi devo criticare?
Se l'economia va male e ho un potere d'acquisto del mio stipendio notevolmente più basso con chi devo prendermela?
Se la coscienza civica e solidale degli italiani sta velocemente degradando con chi devo prendermela?
Se le istituzioni (penso alla magistratura con i magistrati "deviati mentalmente") e la Costituzione vengono criticate e delegittimate chi devo criticare?
la sinistra non è che possa fare molto adesso come adesso ed allora c'è anche poco da rimproverarle..

Gabriele Bernabini 18.05.05 13:50| 
 |
Rispondi al commento

se volete informazioni sui ministri che ci governano, guardate qui...
http://www.pmli.it/ministriberlusconi2.htm
che tristezza...

w.vallone 18.05.05 13:48| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
ERO ARO AL TUO SPETTACOLO VE 6 MAGGIO ED HAI FATTO TELEFONARE MIO MARITO JIMMY AL SUO PAESE D'ORIGINE (ECUADOR) CHISSA SE RICORDI
COMUNQUE IO HO UN PROBLEMA, SONO IN CAUSA PER UN TAMPONAMENTO AVVENUTO L'ANNO SCORSO A MIO DANNO, ERANO PRESENTI I CARABINIERI CHE TESTIMONIERANNO AL PROCESSO MA LA MIA ASSICURAZIONE HA PAGATO LA CONTROPARTE DICENDO CHE 4 GG DOPO L'INCIDENTE, E' APPARSO UN TESTIMONE A FARE DENUNCIA AL COMANDO DEI CARABINIERI?
ED I CARABINIERI CHE HANNO FATTO RAPPORTO SUL POSTO COSA ERANO???
MI HANNO AUMENTATO DI DUE PUNTI LA CLASSE E SIAMO DISPERATI ANCHE' PERCHE'AVENDO PAGATO, IL GIUDICE POTREBBE DECIDERE CHE HAN RAGIONE LORO, HO IMPARATO AD INFORMARMI COME CI HAI CONSIGLIATO TU...VISTO CHE SEI UN COMICO.... ED HO SCOPERTO L'ISVAP E MI HANNO CONSIGLIATO, IN CASO PERDESSIMO LA CAUSA DI CITARE LA NOSTRA ASSICURAZIONE....
PENSA CHE MONDO....SE PERDO NON HO NEPPURE I SOLDI PER PAGARE LE SPESE, MIO MARITO E' IN MOBILITA'(FIAT UNIMA) (GLI ALTRI BUONI!!!) ABBIAMO UN MUTUO, ED OSPITIAMO UN AFAMIGLIA CHE HA + NECESSITA' DI NOI A CASA, CON UNA BIMBAPICCOLA...COSI' VA IL MONDO CARO BEPPE...RAZIE PER LO SFOGO...
P.S. HO SCRITTO TUTTO D'UN FIATO...NA STRAGE GRAMMATICALE...IO SONO ANCHE ISCRITTA AL TUO SITO MA NON RIESCO A CONFERMARE LA PASS.
tazia67@libero.it
CIAO
MARZIA

MARZIA ASCIONE 18.05.05 13:45| 
 |
Rispondi al commento

per il sig. ZATOPEK:
Interessante il link che ha postato.
io ho trovato anche questo (in pratica dice un pò le stesse cose)
Con google ne ho trovati anche altri, ovviamente..

http://www.asile.org/citoyens/numero13/pentagone/erreurs_it.htm

Saluti

marco paganella 18.05.05 13:44| 
 |
Rispondi al commento

Il Digitale Terrestre credo sia stato definito come "teconologia morta" nel senso che secondo Grillo (io condivido) il futuro è internet ed i PC...
In effetti il Digitale terrestre ha probabilmente delle potenzialità ma inferiori a quelle dei PC e della RETE.
Per adesso consente solo di vedere qualche partita.. e non credo nessuno sarà disposto ad investirci più di tanto..
Il futuro non credo davvero che sia il DTT, l'unica cosa buona è che effettivamente crea un pò di concorrenza a Murdoch ma poca roba..
Se vogliamo essere ottimisti e vedere necessariamente in positivo possiamo dire che la NOSTRA PESSIMA TELEVISIONE ITALIANA COSI' DEMENTE E MONOPOLIZZATA HA CAUSATO (o meglio CONSENTITO) UN PROCESSO DI VELOCIZZAZIONE DELLA SUA OBSOLOSCENZA.

Gabriele Bernabini 18.05.05 13:40| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppone,intanto anticipo che sei l'unica voce libera nel paese; volevo sapere se hai notato Micciche' strafatto di cocaina nella puntata di Porta a Porta di qualche giorno fa'.Il nuovo ministro del mezzogiorno o il nuovo "sinistro" del mezzogiorno (piu' corretto) il quale non si preoccupa di sbavare come una rana dalla bocca larga durante una trasmissione , ed è ben felice di distribuire i soldi dei contribuenti ai suoi spacciatori.A proposito, dimenticavo e Prosperini(il flagellatore dei centri sociali, colui che come massima aspirazione aveva quella di riempire i cesti con le teste dei ragazzi appartenenti alla sinistra antagonista, mandante poco occulto di parecchi raid ai danni di centri sociali...ecc.... eletto assesore ai giovani per la regione lombardia ?

livianna didio 18.05.05 13:32| 
 |
Rispondi al commento

Gentile Giorgio Ferrè,
purtroppo l'antropologia non è materia d'insegnamento.Altrimenti la grassa risata del signor Martini si sarebbe fermata ,appena appena, all'increspatura del buccinatorio.
Possiamo ricondurre il discorso alla diatriba sul darwinismo che anima le università del mondo.
L'agricoltura e la pastorizia sono nate all'improvviso 5000 anni orsono nella catena dei monti Zagros ,a nordovest dell'Iraq;praticamente dove vivono adesso i Curdi.Ed è coincisa con la civiltà dei Sumeri;praticamente immutata nella qualità fino ai nostri tempi.
L'uomo di Cro-Magnon,ovvero il sapiens-sapiens attuale è una comparsa improvvisa che nessuno è mai riuscito a spiegare,e misura un salto rispetto al precedente di almeno due milioni di anni.E su questo la teoria creazionista butta tutto il suo peso.
Detto questo,e non posso dilungarmi,lo stile di vita dei raccoglitori dovrebbe essere il nostro stile di vita.Sono d'accordo.
La tecnologia odierna è niente all'invenzione della ruota o alla scoperta della corrente.Una vera scoperta paragonabile a queste ultime non è stata fatta ;e forse dovremo aspettare ancora molto.Voglio ricordare che nel ritrovamento di scheletri primitivi, o nelle mummie, troviamo spesso ossi consumati all'inverosimile che fanno diagnosticare l'artrosi:malattia attualmente inguaribile.
Per quanto riguarda le donne mussulmane e le corna ,naturalmente mi riferivo a quelle che si trovano in Italia.Il fascismo è un momento storico come tanti altri;come il giacobinismo,tanto per fare un paragone.E non ho scoperto l'acqua calda.
Aspetto comunque ancora una risposta alla mia domanda:perchè Beppe Grillo non mette mai in berlina un politico di sinistra?
Saluti
Sandro

Sandro zonfrilli 18.05.05 13:18| 
 |
Rispondi al commento

Ti invio un articolo a proposito delle Poste e Telecomunicazioni tratto pochi minuti fa da Dagospia.com:
NON SOLO ENDEMOL E TELECOM, UN ALTRO DOSSIER SUL TAVOLO DI SILVIO: LA PRIVATIZZAZIONE DEL 20% DI POSTE ITALIANE
Non ci sono soltanto Endemol e Telecom Italia nei piani di Berlusconi e del suo impero Mediaset. Oltre ai contenuti digitali della società spagnola per la quale Mediaset sarebbe disposta a vendere il 15% di Telecinco (così scrive “Il Corriere della Sera”), nel quartiere generale di Fedele Confalonieri si sta valutando un altro dossier pesante che riguarda la privatizzazione di un 20% di Poste Italiane. Il 23 febbraio Berlusconi aveva dichiarato a chiare lettere che l’azienda di Sarmi doveva essere privatizzata. L’ipotesi era stata complicata dalle obiezioni del querulo ministro Gasparri contrario a “vendere i pezzi pregiati dell’azienda senza svalutarla nel suo complesso”.

L’ex-ministro di AN si riferiva soprattutto alla necessità di scorporare il Bancoposta che nel 2004 ha aumentato del 16,6% la raccolta sui conti correnti (mentre le banche hanno perso l’1,6%). Una lettera perentoria di Fazio impone comunque di cedere Bancoposta (la perla pregiata che fu ideata da Corrado Passera) per evitare che eventuali acquirenti dell’azienda di Sarmi diventino postini e banchieri. Adesso Gasparri è ai giardinetti, Landolfi è più ragionevole, Sarmi fa segno con le orecchie generose di essere “tecnicamente pronto”, e a Arcore studiano il dossier per acquistare il 20% della società. Tra i fautori del progetto c’è Ennio Doris, l’uomo di Mediolanum che oltre a fare i cerchi nella sabbia ha stretto un accordo per vendere i suoi prodotti assicurativi nei 14mila uffici postali.

Paolo Orofino 18.05.05 13:14| 
 |
Rispondi al commento

Trovato su Punto informatico:
Chi l'ha detto che un sistema televisivo pubblico debba essere noioso ed indietro coi tempi? Talvolta le emittenti pubbliche riescono a fare meglio dei giganteschi imperi mediatici in mano ai privati: BBC, lontanissima parente oltremanica della RAI, ha appena annunciato un progetto che sfrutterà un sistema P2P per la distribuzione di contenuti audiovisivi. La BBC si getta così, senza paura, nelle zone della Rete più temute ed odiate da MPAA e soci, solitamente frequentate da pirati e scaricatori compulsivi.


(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Il progetto inizierà a settembre e durerà fino agli inizi del 2006 e prevede una sperimentazione su larga scala (si parla di circa 5.000 cittadini britannici, regolarmente abbonati al servizio radiotelevisivo nazionale) di un programma sviluppato in collaborazione con Siemens e Kontiki. Utilizzando questo riproduttore multimediale per accedere ad una rete basata sui principi del P2P, gli utenti potranno scaricare tutte le puntate dei propri telefilm preferiti. Oppure quegli interessantissimi documentari che, per colpa magari di un assalto improvviso di narcolessia postlavorativa, sono stati persi.

Già, perchè gli utenti del servizio, battezzato iMP (acronimo di interactive Media Player) potranno decidere in maniera del tutto libera cosa, come e quando vedere un programma: BBC intende mettere a disposizione l'intero palinsesto radiotelevisivo. I contenuti vengono selezionati attraverso un motore di ricerca interno e sarà possibile scaricare film, telefilm e persino programmi di informazione locale.

Sfruttando la larga diffusione delle connessioni ad alta velocità, il direttore del dipartimento per i nuovi media di BBC spera di conquistare il Regno Unito. Ashley Highfield, in una nota ufficiale, ha dichiarato che "iMP potrebbe essere l'equivalente di iTunes per le grandi emittenti, in grado di far accedere la nostra audience a contenuti multimediali secondo i propri capricci: dovunque, comunque e sempre". Naturalmente si prospetta anche un ottimo metodo per aumentare la precisione del marketing: "Per mezzo del nuovo servizio", continua Highfield, "saremo finalmente in grado di avere un feedback diretto su ciò che i nostri telespettatori vogliono veramente".

Il sistema sarà tutelato da una serie di misure per il digital rights management e soltanto i cittadini britannici potranno accedervi. "I contenuti verranno distribuiti tramite un sistema P2P", conclude il direttore di iMP, "ma sarà impossibile riprodurli grazie ad un avanzato sistema di protezione". Queste protezioni anti-copia ed anti-masterizzazione sono state sperimentate nel corso del 2004 e gli esperti della BBC ne garantiscono il funzionamento.

Sono già in molti a sostenere che questa sarà la killer-app dei nuovi media in grado di creare nuovi standard per la fruizione di contenuti online. Oppure iMP sarà "semplicemente" il killer della TV tradizionale? Non ci resta che sperare di sì: il cambio di paradigma nella comunicazione di massa appare sempre più vicino.

pino dallomo 18.05.05 13:08| 
 |
Rispondi al commento

>[...] col VOTO.

Ma scusate, ma che davvero pensate che gli altri siano meglio? Ce le ricordiamo le Ca...te che hanno fatto dal 1996 al 2001? Vedasi missione arcobaleno tanto per citarne una o il cd "riordino del sistema TLC" con la legge Maccanico, tanto per citarne un'altra, ma davvero pensate che uno come Prodi sia una persona libera? IMHO finché resisteranno al potere i vecchi DC non cambierà mai nulla, ma perché non mettono una, in questo caso veramente, bella persona come Veltroni a leader dell'Unione e mandano a cag..e, i Parisi, i Prodi, i Dini, i Castagnetti?

stefano leopardi 18.05.05 13:07| 
 |
Rispondi al commento

> pagare le mie tasse senza andare a fare file ultrachilometriche alle poste!

Evviva: in pratica, lo Stato le entrera' in casa per rubarle altri soldi, dopo aver regalato "box interattivi" a destra e a manca con la refurtiva fiscale, ovvero il denaro rubato con le tasse. Non vedo l'ora! Ne compro due. Anzi, me li regala il governo, mentre gli homeless dormono sotto la pioggia. Ma gli homeless non sono poveri immigrati e non sono "necessari per l'economia", quindi il governo se ne puo' sbattere bellamente.

> POi....c'è la TELEMEDICINA....

Non posso credere che Lei creda veramente alle scemenze riportate in seguito, soprattutto a quella dell'"apparecchietto."

> Poi il digitale terrestre gliela mette nel culo a MERDOCK! ed il perchè lo sai....

Lei probabilmente dovrebbe scomodarsi a leggere un paio di standard ETSI e fare due conti...

Yang Chenping 18.05.05 13:01| 
 |
Rispondi al commento

> sta finalmente per essere riconosciuta da noi italiani nel modo migliore, col VOTO.

Somalia e Kosovo ringraziano, insieme ad Iraq, Afghanistan e soprattutto al pozzo dell'ENI a Nassiryia, vicenda recentemente "rivelata" dai "media" e prontamente dimenticata grazie al puntualissimo ostaggio.

(strano!)

Yang Chenping 18.05.05 12:54| 
 |
Rispondi al commento

Allora...Buon giorno a tutti...
Non so se Beppe Grillo leggerà questa mia cosa ma avevo il piacere di comunicarla..Eventualmente aspetto una replica Grillesca!
Intanto tengo a precisare che sono un affezionatissimo estimatore di Beppe e anche se si trovasse in America andrei a vedere i suoi spettacoli pure li.
Il punto è questo: NON sono daccordo su quello che ha detto Beppe sul digitale terrestre: CITO: "il digitale terrestre è una tecnologia già morta e serve solo per pagare 3 euro per vedere la partita di pallone...(o giù di li..)
Permettimi di dire che io sono uno che è sul campo televisivo da circa 12 anni...Il digitale terrestre non è una tecnologia morta! Intanto inquina di meno: coi ripetitori analogici ci sono potenze trasmissive che sfiorano i 5 Kw (kilowatt) per raggiungere diverse zone abitate mentre,col digitale terrestre con soli dieci e dico 10 watt!!!!!!!!! si riesce a trasmettere con lo stesso risultato di 5 KW ( 10 watt contro 5 KW....) Poi , sulla stessa frequenza dove tu ricevi solo un canale, col digitale puoi far veicolare fino a 5-6 canali con qualità ultraelevata (oltre a poter ricevere anche le radio..)L'audio del digitale terrestre può essere trasmesso in dolby digital surround e se qualche emittente vuole può trasmettere pure in formato 16:9 (tanti come me possiedono un tvc a 16:9...CAZZO! almeno potremo sfruttare sta tecnologia!!)Metti a confronto la trasmissione digitale con quella vecchia analogica e vedi che differenza c'è!...Poi,non pensare che digitale terrestre è uguale a Silvio Berlusconi (che tra l'altro io DETESTO!.Se un bambino viene lasciato solo col telecomando in mano si può benissimo bloccare la linea telefonica PREVENTIVAMENTE col PARENTAL LOCK!!!!!!!!.
Poi ci sta il discorso che io posso sbracarmi nella mia poltroncina e potrò (quando la Rai lo attiverà..) pagarmi i miei conti correnti, sapere quanto ho nel mio conto bancario,fare ricariche telefoniche,pagare le mie tasse senza andare a fare file ultrachilometriche alle poste!
POi....c'è la TELEMEDICINA....
La TeleMedicina,applicata al digitale terrestre,permetterà alle persone che lo desidereranno di monitorare la pressione, il diabete,qualunque cosa direttamente da casa senza andare a buttarsi negli studi "specialistici" che si trovano qui da noi...basterà aggiungere un piccolo apparecchietto vicino al ricevitore il quale si collegherà con la USL di appartenenza la quale avrà tutto il necessario per registrare i dati di questa benedetta signora...tecnologia-innovazione= migliore qualità di vita...
Poi il digitale terrestre gliela mette nel culo a MERDOCK! ed il perchè lo sai....
CONVINTO...?

IO SI!!

Spero che tu mi risponda...

CIAO!

Antonio Schembari 18.05.05 12:52| 
 |
Rispondi al commento

> Non è che la Banca d'Italia operi come una normale azienda e venda soldi.

Infatti non opera in regime di concorrenza, grazie al "corso legale", alle "legal tender laws" e a tutta l'altra allegra fuffa.

> Non è che vende le banconete come fossero scarpe e vende a 100 banconete da 100 con un costo di 0,03

Non sarà neanche vero che le scambia contro titoli di Stato ad interesse...

> la Banca d'Italia non decide se e quanto denaro emettere e da quando c'è l'Euro non è più la Banca d'Italia ma è la Banca Centrale Europea.

Domanda: allora cosa li paghiamo a fare? (dehe!)

PS:

Forza Grillo! Per un mondo piu' pulito, piu' solidale, piu' sostenibile ma soprattutto con un occhio di riguardo per l'ambiente! Urge un'economia dal volto umano! Possibilmente il volto di Annan... (ovvio...)

Yang Chenping 18.05.05 12:52| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
anche oggi faccio veramente fatica a non ascoltarti,comunque l'etica della minaccia, della persuasione negativa e dell'arroganza nel "POLO", sta finalmente per essere riconosciuta da noi italiani nel modo migliore, col VOTO. Basta vedere l'esultanza bieca e senza ritegno che il loro "Achille" ha espresso dopo la vittoria alle comunali di Catania (la quale rispetto ),come se fosse l'inizio di una nuova repubblica.
Ooopps!! vuoi dire che anch'io che non credo ai FATTUCCHIERI da oggi farei meglio a crederci?
Mi dispiace per loro: CONTROVENTO MA NON VIOLENTO.
Ti abbraccio
Igor

Igor Padovani 18.05.05 12:51| 
 |
Rispondi al commento

parlando di sognoraggio forse si dimentica che esso è stato la causa delle inflazioni galoppanti e delle iperinflazioni negli anni passati (gli anni 20 in Germania tanto per fare un esempio), e che si è spostato il controllo dell'immissione monetaria dallo stato alle banche centrali proprio per evitare il ripetersi di questi mali.
Ora, pur concordando con il presupposto che le BC da pubbliche siano divenute di fatto private e che quindi non perseguano più il bene collettivo ma individuale (od oligarchico) e di conseguenza la politica monetaria da loro attuata ne risulta gravemente condizionata, non ritengo possa essere il ritorno al signoraggio un buon metodo per risolvere i problemi economico-monetari; ma ve lo immaginate un tale strumento "posto" nelle mani dei "signori" ""onorevoli"" che abbiamo oggi nel nostro paese e/o continente?, sicuramente dalle mani ce lo "riporranno" dove ci farà un pò più male

stefano leopardi 18.05.05 12:38| 
 |
Rispondi al commento

PER CHI NON LO SAPESSE LA TSI REPLICA IN PRIMA SERATA QUESTO VENERDI' LO SPETTACOLO ANDATO IN SCENA AD ASIAGO.

SU TSI2 alle 21!!!

Filippo Nessi 18.05.05 12:34| 
 |
Rispondi al commento

CIAU BEPPE SONO IL SOLITO SARDO DI ALGHERO, L'ALTRO GIORNO TI HO CHESTO SE LA TUA TURNE' AVREBBE TOCCATO ALGHERO SPERO DI SI.
COMUNQUE, ABBIAMO SORU COME PRESIDENTE ED E' CHIARO CHE E' MEGLIO SORU CHE MALE ACCOMPAGNATO, MA IL PRINCIPIO DELLA VITA DI GOVERNO DI QUESTA MAGGIORANZA E' INIZIATO MALE,I GOVERNANTI NON SI SMENTISCONO MAI DOPO ALCUNE SCELTE DI CARATTERE GENERALE CONDIVISIBILI COME LA LEGGE SALVA COSTE CI REGALA ALCUNI PERSONAGGI CHE NELLA PRIMA REP. CI HANNO DATO TANTE DI QUELLE MAZZATE CHE LA TESTA E' DIVENTATA UNA PALLA DA BEYSBOLL.
SI RITORNA TUTTI A FAR PASCOLARE LE PECORE, DIVENTEREMO TUTTI PASTORI, RIENTREREMO NELLE PORCILLAIE RIMASTE ANZI LE FAREMO DIVENTARE FUCINA DI NUOVI PORCI E VIA DISCORRENDO, SPERO CHE IL PRESIDENTE RINSAVISCA E LASCI PERDERE I CONSIGLI DEI CONSIGLIORI (SCUSATE IL BISTICCIO DI PAROLE) CHE HA ASSUNTO NEL SUO GOVERNO,CHE RITORNI AD ASCOLTARE I SARDI,CHE HANNO BISOGNO DI GIOVANI CONSIGLI E NON DEI SOLITI BABUCCHI FIGLI DI APPARATI ORAMAI DATATI.

CARLO IBBA 18.05.05 12:28| 
 |
Rispondi al commento

Per dirne ancora una su mamma rai: tempo fa lavoravo per un'azienda che realizzava programmi televisivi per la nostra amata tivvù nazionale (dirette, differite, format etc). Sui titoli di coda di ogni programma da noi realizzato, NON ci finivano i nostri nomi e le nostre qualifiche, bensì quelli che la rai imponeva dall'alto (ad es., 15 persone per un programma in cui ne servivano effettivamente solo 7 e alcuni con cariche inutili, tipo "costumista di scena" quando in scena non c'era nessun costume oppure "messa in onda" quando il programma era in differita o "tecnico rvm" quando il programma era montato su mac o quantel). Quella era parte della politica arrogante che la rai tiene sempre nei confronti dei suoi "dipendenti esterni". Un pò come se quei dipendenti non esistessero proprio ed i programmi si facessero da soli. Anzi: come se venissero confezionati dai soliti amici, parenti etc etc.

Alfio Brambilla 18.05.05 12:24| 
 |
Rispondi al commento

Mi domando se il mago Don Nascimiento (.. si scrive così ??) non si celi sotto le mentite spoglie del Sig. Gasparri ... se è così lo stanno cercando nel posto sbagliato !!
Il processo a Wanna Marchi ci insegna che le minacce di mali fisici e catastrofi famigliari sono più efficaci nei confronti di persone rese deboli dai casi della vita .. ingigantendo la questione .. che Gasparri sappia degli italiani qualcosa di più di quanto non sia evidente ???

Ornella Pastorino 18.05.05 12:23| 
 |
Rispondi al commento

Ti leggo ogni giorno e sempre vorrei scriverti.
Oggi voglio solo dirti che tu sei il giusto equilibrio a quegli altri 1000 potenti che stanno "dall'altra parte".
Belle soddisfazioni che ti prendi caro Beppe.
Ma non basta in quanto a dispetto delle "fattucchiere" ti vogliamo sempre piu' ricco e sempre piu' in buona salute.
E' bello essere in Italia,contemporaneo dei vari Grillo,Celentano,Santoro,Biagi,Luttazzi,Moretti, Guccini,De Gregori ecc.ecc. ecc.ecc.(oltre ai dotti studiosi)
E scusami se ti sembro "semplicistico" ho 55 anni ma nella mente ho costantemente quell'idea che a 18 anni avevo e cioe' che il mondo diventerà sempre migliore e senza guerre e senza la fame e senza tiranni............
cordialità.
Luigi

Luigi Miggiano 18.05.05 12:21| 
 |
Rispondi al commento

Beppe Beppe Beppe.... Parliamo di Gasparri! Costretto ad una carica ministeriale assegnatagli dal Silvio tanto per dare un nome al rappresentante delle Telecomunicazioni, e gia' ti fa ridere che sia nel governo Berlusconi, il "Re"
assoluto della comunicazione in Italia....quindi immaginiamo quanto diritto di parola potesse avere il signor Gasparri,che tanto per darsi un tono interveni' piu' di una volta telefonicamente in alcune delle trasmissioni televisive "satiriche" piu' importanti (vedi Quelli che il calcio), dando del poco onesto al conduttore in quanto in maniera ironica giocava con quel segmento Ministeriale delle Telecomunicazioni!! Io so che non e' colpa sua, del resto chiunque venisse da te e chiedesse : vuoi fare il Ministro delle Telecomunicazioni?Guadagni bene non fai un cazzo e ogni tanto puoi dire la tua....tipo che marca e' il tuo cellulare..Be' chiunque accetterebbe!! Ora e' ai servizi segreti? Andra' a leggere il diario con il lucchettino della figlia e amichette e svelera' quante volte si toccano gli adolescenti!! Ma dai!!! Parli di Lerner che incoraggia alla democrazia di stampa poi lo vediamo in un intervista a tu per tu con Prodi facendo domande preconfezionate, sappiamo tutti che Lerner e' il paroliere di Prodi nonche' il mentore di ogni suo discorso,quindi uno degli uomini piu amici e intimi , ma spara a zero contro ai vari Fede & company.Predicano bene ma razzolano male.Il piu' bello di tutti pero'? Storace, perde le regionali contro un ex conduttore televisivo, Marrazzo, e cosa succede 15 giorni dopo? Mi diventa Ministro della sanita'!!!!!! Ma stiamo annegando nell' ipocrisia!!! Avete mai visto un allenatore far retrocedere la propria squadra e invece che essere messo da parte per meditare degli errori fatti, danno a lui la terza carica piu' importante di una nazione!!!! Beppe ma di chi e cosa cazzo stiamo parlando???? La manovra Bis? e' l'applauso finale, io il BIS lo chiedo al ristorante quando un piatto mi piace, quando un cantante canta una bella canzone oppure con una bella donna! Ma il Bis di qualcosa che non e' andato come doveva io non credo sia giusto farlo! Ma dall'altra parte andremmo anocra piu' a bagno maria. Quindi siamo noi , tanti, che abbiamo ancora la fortuna di potere leggere e scrivere a dover dire No, ma non per il gusto di fare il comunista controtendenza ma prorponendoci qualcosa di VERO.
Ciao Beppe!!!

maurizio marioni 18.05.05 12:09| 
 |
Rispondi al commento

incredibile che proprio questa mattina, dopo che ho trovato l'ennesimo spyware/adware nel mio pc, ho ripensato alle citate numerazioni truffa 166 ecc. avvallate da stato e azienda telefonica "di bandiera". con il precedente ministro delle telecomunicazioni un'impresa di servizi telefonici a pagamento ha truffato migliaia di italiani, installando a tradimento dialer (programmi che si connettono automaticamente ad un numero che non è quello impostato nel sistema operativo, tipicamente un 899, 166, 702 ecc) e facendo pagare 10 euro il solo scatto alla risposta. in seguito a diverse denunce la ditta in questione ha dovuto pagare centinaia di migliaia di euro di multa. ciò non ha scoraggiato un'altra grande impresa del ramo ad operare una fusione, per poter continuare imperterrita a truffare i cittadini, consci che pochi sono coloro che spulciano numero per numero la propria bolletta telefonica, avvallati da gestori di telefonia che non si oppongono all'avere rapporti di affari con queste persone, anzi dichiarano pubblicamente di lavarsene le mani e di non voler aiutare minimamente i propri clienti. di più, si rifiutano di fornire al cliente il numero completo per questioni di "privacy". ricapitolando, qualcuno può introdursi nel mio computer, raggirarmi, truffarmi, derubarmi, ma per un discorso di "privacy" io non posso conoscere questo simpatico individuo. scandaloso. come dire che un onesto cittadino fa una denuncia per furto e il ladro viene a conoscenza del suo nome e indirizzo ancora a piede libero, prima che il derubato possa conoscere, in copia per conoscenza, l'identità del proprio malfattore. aspetta... è proprio così che succede in italia!

nicola rizzo 18.05.05 11:49| 
 |
Rispondi al commento

La situazione politica del nostro belpaese inizia a darmi la nausea...
L'unico commento da fare è un secco "no comment".

Ilario Moresco 18.05.05 11:47| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
seguo appassionatamente il tuo blog, in quanto, come dici tu stesso, sembra essere il luogo in cui finalmente l'economia rende alla politica il ruolo che le aspetta. Peccato che questo sia il tuo blog e non quello di Prodi (se si vuol battere mastrolindo continuare a dimostrarsi disuniti, vecchi e totalmente ignari delle nuove tecnologie non sembra una tecnica efficace), costretto a chiudere sì per mancanza di tempo, ma anche perchè non se lo cagava nessuno.E soprattutto peccato che ci sia solo il tuo blog. In tutta sincerità ti ammiro e quello che mi fa incazzare non sono gli argomenti trattati su beppegrillo.it, anzi, ma il fatto che solo Tu li tratti.O forse pochi altri indipendenti (Luttazzi però, a voler fare un esempio, non dispone di un blog altrettanto immediato).Ora mentre osservo il paese che si sfascia sotto i colpi piduisti, centristi, fascisti e inadeguatamente riformisti di questo governo, per il 50% per cento in malafede e per la rimanente parte incapace di governare(nel senso che non sanno proprio come si fa, non ne hanno idea. Ma anche il nano, gli sembra il caso di dire una stronzata simile a Mosca? Ma c'è o ci fa?), mi chiedo cosa posso fare io, giovane studente di 21 anni per questo paese. Appassionato come sono alla politica - non senza tuo merito, lo ammetto -, e studente di scienze economiche, pensavo che la risposta più ovvia fosse la politica stessa...ma dove? In primis pensavo ai DS, che tutt'ora mi sembrano il partito più valido, forti anche di essere il gruppo dell'ex pci che compì il passaggio verso un riformismo di sinistra senza, o quasi, colludere con la mafia. Eppure alzi le mani chi ha capito cosa codesto partito intenda fare una volta giunti al governo, loro e l'unione guidata dal leader da loro creato. Qualcuno me lo dica. "Investire di più sulla ricerca". Quanto di più? Perchè? Dove li si prendono i soldi? "Avere maggior rispetto per l'ambiente"..Vale a dire?? Hanno gioco facile i politici di questa pseudo maggioranza a ricordare l'inattività del centro-sinistra nella legislatura precedente e quest'ultimo non sembra avere validi argomenti per dimostrare che l'entrata in Europa é un bene - enorme, vista la situazione attuale -, che la disoccupazione cala costantemente dal '98, che la guerra nei Balcani era un operazione multilaterale a differenza dello scempio che si sta consumando in Iraq (anche se io fui contrario anche a quella guerra). Ma cazzo dove hanno le palle i politici che dovrebbero sostituire questi buffoni con deliri da onnipotenza? Possibile che non siano in grado di farsi valere,e a gran voce denunciare le ingiustizie e le inadempienze di questo governo nelle piazze, in tv e sui giornali?Possibile che l'informazione sia controllata ma io che ho vent'anni sappia tutte queste cose e un Fassino non citi Travaglio ogni due secondi, non citi i documenti, DOCUMENTI, che Travaglio pubblica spesso e volentieri? Luttazzi è stato cacciato, ma loro, loro che dovrebbero essere l'opposizione di che hanno paura, certo non di perdere il posto. Non so più a che santo votarmi (forse al papa ex nazista...), ma di certo, nel mio piccolo, mi oppongo. Andrea

Andrea Iuticone 18.05.05 11:45| 
 |
Rispondi al commento

E' terribile che nel 2005 ancora si sentano commenti (luoghi comuni) come quelli sulla provincia di Caserta, vedi w.vallone. Ancora più terribile è che ci si nasconda dietro un "realismo" che di reale ha ben poco. E' facile parlare sempre "da fuori", "essere reali" e offendere, così, chi lotta DURAMENTE per migliorare e migliorarsi partendo da condizioni sicuramente svantaggiate e vedersi, per questo, ulteriormente bistrattati! Con questo posso condividere, pienamente, il giudizio su Landolfi ma attribuire il suo comportamento alla sua provenienza non denota grande brillantezza intellettuale. Certo, è assurdo che una persona del genere, dopo ANCHE quell'episodio sia messa in una tale posizione (il ministero delle Telecomunicazioni) ma, mi pare, che in questa mirabile impresa siano riusciti un milanese (Berlusconi) e un bolognese (Fini)... :) Abbasso i luoghi comuni e viva il pensiero! Saluto tutti e in particolare Beppe Grillo che, con il proprio lavoro, ci aggiorna anche con questo Blog, oltre che con i suoi spettacoli. Lui, come tutti noi può anche sbagliare (alzi la mano l'infallibile) ma il suo impegno per svegliare le coscienze dal torpore in cui alcuni le vorrebbero è encomiabile!

Giancarlo De Gregorio 18.05.05 11:44| 
 |
Rispondi al commento

Scusate la domanda stupida ma cos'è questo signoraggio di cui parlate sempre?

Matteo Nardi 18.05.05 11:39| 
 |
Rispondi al commento

Per capire l'Italia e gli italiani bisognerebbe leggere e studiare la nostra storia a fondo. Ebbene, io che lo sto facendo solo da poco tempo mi sono accorto già di una cosa molto semplice : l'Italia sembra uno stato unitario tenuto insieme dall'associazione a delinquere e dalla cultura "dell'impiccio". Basta rileggere la storia e i fatti del risorgimento per rendersene conto. Ancora prima siamo stati sempre terra di conquista per chiunque... mentre dopo l'unione e venuto il brigantaggio, l'enorme migrazione verso i paesi esteri, le guerre coloniali, il fascismo, la II guerra mondiale, la guerra civile, l'abusivismo edilizio e finanziario (spacciato per ripresa economica), le stragi terroristiche e di stato, il ridicolo 68' italiano, i golpe paramilitari falliti, l'enorme inflazione, le stragi di mafia e di camorra, i rapimenti di piccoli bambini innocenti, il tutto insaporito nelle camere del potere da tante e tante tangenti fino ai giorni nostri....... Noi siamo figli di questo paese, però se sei nato al Sud, sei anche un figlio di p.....a.

N.B.
Grazie sempre, a tutti i governi che si sono succeduti, delle idee innovative che hanno rilanciato il meridione (!!!!), ma non ci hanno ancora dato un'autostrada per arrivare in Calabria e in Sicilia. Da noi la gente non emigra più, se ne fugge.....

Lucio Pizzuti da Caserta II Commentatore in marcia al V2day 18.05.05 11:38| 
 |
Rispondi al commento

Che brava gente quelli di radio vaticana,non gli basta rubarci i soldi attraverso l'8x1000,vogliono pure infischiarsene delle leggi italiane che stabiliscono la soglia a 6 volt x metro le emissioni delle onde.....che gente di m...a!!!

Franco De Martino 18.05.05 11:23| 
 |
Rispondi al commento

per...marco Majorano


e allora?...precipitiamo sempre di più nella merda?

certo per parlare bisogna non esersi accostati alla merda...denuncio quello che ho scritto da anni e anni...ma non sono giustizialista...dico solo...
cazzo datevi una regolata...noi orgogliasamemte *liberi di cervello* siamo un po' incazzati di vedere quanto siete sfacciati e spudorati!

linda cima 18.05.05 11:21| 
 |
Rispondi al commento

Per Stefano Crema
Per quanto riguarda la cura di Bella è stata riportata in luce perchè il nuovo ministro Storace cerca nuovi voti. Che la sperimentazione sia stata "taroccata" lo si sapeva dall'inizio, sia il Prof Di Bella che il suo Staff lo hanno sempre gridato e testimoniato, ma, purtroppo, come succede spesso in Italia, le case farmaceutiche hanno più "peso" della Salute del cittadino.

Valeria Pezzotta 18.05.05 11:13| 
 |
Rispondi al commento

Per curiosità:
quanti giornalisti, di destra o di sinistra, che non siano stati avviati alla carriera dal politico o mecenate di turno conoscete?
Io nemmeno uno... ma se voi siete stati più fortunati fatemelo sapere.
Anche tu Beppe, come hai cominciato? Credimi non vuole essere un'accusa, è solo curiosità.
Seguo con attenzione le vicessitudini del mio paese e mi rendo conto che più che un problema di classe politica o dirigente, Noi tutti italiani, da Nord a Sud, abbiamo un problema di forma mentis, perchè siamo assuefatti e godiamo di un sistema di relazioni sociali che è corrotto sin dal primo approccio. E se personaggi come il Silvione Nazionale vincono le elezioni e fanno il cazzo che gli pare, non è forse perchè forse ci somigliano un pò, chi più chi meno? Ci avete mai pensato? A quante volte sia pur sovrappensiero, siamo passati avanti a qualcuno in una fila, abbiamo attraversato la strada col semaforo rosso o ci siamo messi in tasca il resto sbagliato di una cassiera distratta.... mah, il discorso e lungo e non voglio annoiarvi. Sarebbe bene però che, prima ancora di cercare il mostro nelle fattezze altrui, cominciassimo a svelare quello più nascosto e orrendo dentro di noi. Leggo di tante persone desolate, sconfortate che vedono in Grillo il loro salvatore e gli chiedono di entrare in politica o consigli su come fare a difendersi; è semplice: cominciamo ad evolverci un pò sin dalle più piccole cose...

Marco Majorano 18.05.05 11:09| 
 |
Rispondi al commento

Volevo puntualizzare 2 o 3 cose:
1) Bonolis a me era(dico era!) pure simpatico ed i suoi "pacchi" li guardavo anche se, sinceramente, pensando al contratto miliardario che aveva con la Rai (anke se nn sapevo l'importo, potevo immaginarlo...) mi dava un po' sui nervi quando ad un concorrente che magari vinceva € 1OOO (dei nostri immagino, cioè presi dai canoni RAI) diceva "Beh, in fondo è un gioco e sono soldi trovati!)e adesso che passa a Mediaset (che se lo tengano pure, non credo che ne sentirò la mancanza e meno male che "hanno fatto di tutto per trattenerlo", ma non ci sono riusciti!!) per tre anni e con un contratto da favola, mi pare che neppure lui l'abbia fatto per la gloria, ma, come sempre, per i SOLDI e che, considerando che non deve avere problemi economici...poteva sempre rimanere in RAI rinunciando alle lusinghe di Mediaset:perchè, lui
che è così "BONO..LIS" e disinteressato non l'ha fatto?
2) Come possiamo pensare di avere dei giornali e quindi un'informazione obiettiva, quando le più importanti testate giornalistiche e le TV, sono
quasi tutte in mano agli stessi e sulla TV di Stato, ieri sera a Ballarò c'erano Fassino e la Prestigiacomo che hanno discusso per un'ora se era più importante avere 14 regioni o aver vinto in un "bacino" così grande come Catania...con tutti i problemi che abbiamo, non potevano parlare di cose serie?
3) L'accesso all'informazione e lo scambio delle idee è di fondamentale importanza...ed è per questo motivo che è, secondo tutti i "poteri" è meglio tenere la gente nell'ignoranza:il metodo è antico, ma io sono convinta che possiamo in qualche modo arginarlo imparando ad usare bene tutti i mezzi che abbiamo a disposizione...Internet compreso, naturalmente!
4).....non dovevano essere 2 o 3?Beh, ormai, già che ci sono vado avanti....
La laurea non è sicuramente garanzia d'intelligenza, dato che l'intelligenza è un'altra cosa e non dipende soltanto dal titolo di studio conseguito: posso portare tantissimi esempi di persone laurate, ma profondamente ignoranti; però, una cosa è certa, se per insegnare alle elementari ormai, serve una laurea, mi sembrerebbe il minimo che una persona che fa parte del parlamento di una nazione, debba averla, ma pretenderei pure che sappia parlare e scrivere perfettamente almeno una lingua (l'inglese?) perchè non ne posso più di vedere che c'è qualcuno che quando magari riceve il capo di un altro paese, ha bisogno del traduttore!!
5 e ultimo: come possiamo pretendere che un industriale (perchè questo è!!!) "scendendo in politica" non applichi quello che ha sempre considerato il suo scopo primario e cioè il suo TORNACONTO?Cosa volete che gli importi della "birreria" che chiude, della piccola fabbrica che occupa pochi operai e non può (come la FIAT!) metterli in cassa integrazione, ma li LICENZIA?La birreria non rende: si chiude!La fabbrica non ce la fa ad andare avanti: si chiude!E,ciliegina sulla torta, che dire di tutti i tipi di contratto che sono saltati fuori (questo solo e sempre a favore degli imprenditori!) con i quali si può assumere una persona in qualsiasi modo e lasciarla a casa come e quando si vuole e che garantiscono piena libertà al datore di lavoro, ma nessuna garanzia di lavoro stabile al lavoratore stesso?E poi ci vengono a dire che, secondo le statistiche, i giovani italiani sono i più "mammoni", quelli che rimangono con "mamma e papà" anche fino a 4O anni: e dove devono andare se non hanno dei lavori a tempo indeterminato e ci vuol già tutta, lavorando in due, a mantenerne una di casa!!!!!
Basta, scusate lo sfogo!!!!!
Rita

Rita Porrega 18.05.05 11:02| 
 |
Rispondi al commento

Per W. Vallone

1) sono genovese, figlio di un portuale (camallo) e non mi sono iscritto all'università per scelta.
Essere figli di operai e laureati non è un titolo di merito, ma solo la prova che la volontà e l'intelligenza possono, qualche volta, fare a meno dei soldi.

2)Ripeto serve il cervello, non il titolo di studio, sia per vivere che per fare politica.

3)Siamo sicuri che l'Italia sia un Paese importante? Ultimamente mi sembra che ci considerino dei paria o dei servi, grazie sopratutto all'amico dei potenti che ci governa.

4)Sei sicuro che una laura sia ciò che serve per governare?

5)E' vero siamo nel 2005. La disoccupazione (anche se ci dicono il contrario) cresce, aumenta il numero di laureati a spasso (spero sinceramente tu non sia tra questi), e in futuro laurearsi (grazie alla Moratti) sarà sempre più costoso, e meno alla portata di chi non è più che benestante.
Prevedo quindi che il numero di politici laureati diminuirà, a meno che non esca una legge che dica che per fare politica serve la laurea.

Un saluto.

Gianni Pastorino

Gianni Pastorino 18.05.05 10:58| 
 |
Rispondi al commento

beppe ti consiglio di cominciare a prendere contatti con Poletti un giornalista che su antenna 3 fà una trasmissione "carta straccia" nella quale dà molto spazio ai commenti degli spettatori.
Ieri sera ne ho seguito un pezzetto, c'era in studio il figlio del professor di bella, purtroppo a guardare queste trasmissioni, come anche report, ti girano così vorticosamente gli ammenicoli che poi dormi anche male.
Da una ispezione dei NAS su parte delle medicine usate per la sperimentazione del protocollo dibella si somministravano ai pazienti farmaci scaduti e non solo, altri farmaci del protocollo erano stati preparati male per cui avevano un residuo di acetone che li rendevano tossici, specialmente per soggetti che avevano già subito diverse chemio e che avevano il fegato già spappolato da quelle, e poi attribuivano la tossicità alla cura dibella.
Una sperimentazione che URLA VENDETTA!!!!
Senza contare che sono stati usati sistemi che a definirli scientifici c'e' da ribaltarsi dalle risate....
Complimenti a tutti i partecipanti, veramente una bella presa per il culo!!!

Stefano

stefano crema 18.05.05 10:46| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, ti saluto e ti ringrazio.....
Ultimamente ho visto il tuo spettacolo di milano, e dopo tanto tempo in questo paese di M....A ho avuto la possibilità di sentire qualcuno che pensa ciò che io e tanti miei amici e conoscenti pensiamo dello status delirante in cui viviamo.
E' come non essere più soli, sapere che tanta gente ha ascoltato ed ascoltera ciò che tu dici nelle tue serate, vai avanti così e insieme al tuo gruppo di lavoro insistete nell' informarvi e nell'informare.
A proposito skype funziona e come se funziona....
Le cose da dire sarebbero tante, sono un dottore forestale e lavoro da libero professionista e ti assicuro che nel mio ambito lavorativo le cose sono una "tragedia mafiosa....."!!!!!
Se vince la sinistra lavori per la sinistra, se vince la destra lavori per la destra, e in questo clima rimane difficile mantenere la coerenza e la deontologia professionale dato che il dio denaro spicca su tutto e tutti.
Eppure faccio una professione che dovrebbe essere volta alla tutela dell'ambiente del nostro bel paese, invece la tentazione di sgommare in altre nazioni a vendere la mia professionalità si fa sempre più incalzante....
Grazie ancora per le bombe di progressismo vero che lanci, sperando che i neuroni della gente siano ancora recettivi.....

Francesco Zelli Jacobuzzi

Zelli Jacobuzzi Francesco 18.05.05 10:46| 
 |
Rispondi al commento

Salvatore:

Si', era qui in Inghilterra. Il ministro si chiamava David Blunkett, era ministro dell'interno e si era dovuto dimettere perche' sembrava (non era chiaro) che avesse favorito la governante della sua amante ad avere un permesso di soggiorno. Pero' al successivo rimpasto governativo e' stato ripreso, come ministro del lavoro e delle pensioni.

Bruno Panetta

Bruno Panetta 18.05.05 10:46| 
 |
Rispondi al commento

Un sistema che non si preoccupa delle persone ma solo del suo funzionamento. Poco tempo fa ragionavo con mia madre sul significato del termine giustizia. Lei , persona umile e di estrazione sociale proletaria, continuava a dirmi a commento di una ennesima notizia di disfunzione del nostro ordinamento giudiziario: “E questa la chiami giustizia?”.
“Mamma, lo sai qual è il problema?” risposi io, “ fondamentalmente quello che tu chiami giustizia è stato un errore chiamarlo così, nel senso di termine di linguaggio”. A quel punto lessi sul viso di mia madre una frase del tipo “che ca..o vuole dire questo?”.
E allora tentai di spiegare quello che realmente volevo dire.
Il punto era che, secondo me, il termine giustizia avrebbe potuto creare confusione nelle persone e che forse c’erano altri vocaboli più pregnanti.
Quello che dovrebbe concretamente intendersi per giustizia è semplicemente un insieme di “regole per il funzionamento di un sistema in un dato paese e in una data epoca”.
Quello che intendeva mia madre era certamente il concetto di giustizia di tipo morale o religioso o di diritto naturale e che penso che non abbia mai avuto cittadinanza nel nostro mondo.
Con questo discorso non volevo certamente legittimare di certo il sistema.
La giustizia è semplicemente l’idea alla quale deve tendere il sistema. La non corrispondenza della giustizia terrena all’idea è funzionale al sistema.
Ben altra cosa è quando questa non corrispondenza, in una data epoca storica, diventa patologica e viene sentita dalla maggioranza della popolazione di un determinato Paese come qualcosa di insostenibile.
Tale discorso ha valore per il sistema nella sua totalità, comprensivo quindi anche del sotto-sistema giudiziario,del sotto-sistema economico, del sotto-sistema sociale e tanti altri sotto-sistemi che non sono altro che cerchi che si sovrappongono solo in parte e che tutti insieme formano il grande Sistema, un po’ come i cerchi delle Olimpiadi. A livello di normazione di tipo costituzionale si potrebbe semplicemente dire che la costituzione formale non rispecchia più la costituzione sostanziale.
Tutto questo sta a significare che non troppo lontano nel tempo dovrà accadere qualcosa per ristabilire una sorta di equilibrio, un riavvicinamento tra l’Idea ed il Sistema. Cosa possa realizzare un tale riallineamento è difficile dirlo ma la storia può darci senza dubbio dei buoni suggerimenti.
Nella peggiore delle ipotesi potrebbe essere una guerra civile, un colpo di stato, un rivoluzione proletaria. In questi periodi di transizione c’è da aspettarsi tanta sofferenza per tutti, e quando dico per tutti intendo dire ricchi e poveri, civili e militari, cittadini e classe governante.
Tutto questo discorso è finalizzato ad una semplice esortazione. Chi ha il potere di cambiare le sorti di un Paese faccia qualcosa finché è in tempo perché la gente non ne può più!

Gabriele Carnevale 18.05.05 10:44| 
 |
Rispondi al commento

Petrilli: complimenti
Umberto Rossi: complimenti, è spassosissimo il futuro palinsesto

Zonfrilli: che dire? Il tuo ragionamento sulla famiglia mi lascia perplesso. Dire che l'evoluzione è un processo millenario e quindi in 40 anni non c'è stata evoluzione è inesatto. L'evoluzione si fa sempre più rapida, in modo esponenziale. 40 anni fa non si immaginava un computer per abitante, o un telefonino, o internet. Un dischetto, che per noi è obsoleto, era al di là di ogni immaginazione. Ormai molte cose sono cambiate, in soli 40 anni. La scienza, la tecnologia, la cultura, la società. Quindi anche la famiglia, per forza. E' inutile far finta di niente. La disgregazione della famiglia non è causata da una legge, ma da un intero sistema culturale. Sempre che la disgregazione della famiglia sia un male, e qui c'è da discutere.
Per quanto riguarda il ritorno allo stato selvaggio.. probabilmente sarebbe un modo per ricominciare da zero, un bel modo. Ma al momento è utopico. Il mondo è in una certa direzione, e i tentativi per cambiare qualcosina (es: ridurre del 5% le emissioni inquinanti, protoccollo di Kyoto non firmato da alcune superpotenze) vanno in fumo. Probabilmente dopo un fantascientifico olocausto nucleare sarebbe possibile, ma non esisterebbe l'uomo.
Ancora: finiamola col dire "una persona su due ama la destra, vota a destra etc". E' la stessa cosa che Fede ha ripetuto al tg commentando un 12-2. Certo, in una democrazia non puoi aspettarti risultati bulgari da 90% vs 10%, ma anche quando i vari tg dicevano che il centrodestra aveva "stravinto" le percentuali non erano diverse, anzi. Nelle regionali precedenti il risultato era di 8-6 e si parlava di "trionfo". Ragionando a percentuali si dice sempre "circa una persona su due".. su milioni di persone quel "circa" vuol dire molto.
Per il resto, anche se i tuoi colleghi mai hanno detto che fascismo=patologia, mi sembra che il fascismo sia una cosa vergognosa e orribile, e non ci sia da andarne fieri.

Detto questo, saluti a tutti

Umberto Mas 18.05.05 10:41| 
 |
Rispondi al commento

x barbara

è già difficile per noi spegnere la tele e tenere acceso il cervello, figurati per loro.
Terre di mezzo ha organizzato una serata di incontro alla fabbrica del vapore a milano,
dove alcuni senegalesi parlavano delle loro esperienze di emigrati e di cosa facevano quando tornavano a casa, questi erano regolari, bene
tutti quelli che tornano al paese devono dimostrare di avere fatto fortuna in Italia e così spendono delle cifre inaudite per stronzate, ci ha fatto un esempio di una sua parente che ha speso una cifra pazzesca per il posto per fare la festa di comunione della figlia, sapendo benissimo che il giorno dopo non avrebbe avuto i soldi per comprargli un paio di scarpe.
Cosa si può fare per cambiare questo tipo di mentalità ?
Quello che parlava, forse un po più istruito e con una visione più realistica della vita ha detto che manifestazioni del genere sono deleterie al massimo ma che è lo scotto che devono pagare quelli che vengono qui a cercare fortuna, ci provano anche i missionari a spiegargli che non si devono comportare così, ma alla fine a ben guardare lo facevamo anche noi, io mi ricordo di persone che noleggiavano macchinoni per andare in ferie al paesello.
Stefano

stefano crema 18.05.05 10:37| 
 |
Rispondi al commento

In Rai gira "roba" pesante e tagliata pure male,
nella trasmissione città futura, o qualcosa del genere" si ipotizzava che fra un po di anni si dovrà pagare per avere un lavoro, perchè altrimenti ci toccherà stare tutti a casa (mantenuti da chi non è dato sapere) a giocare con internet mentre i robot si occuperanno di tutte le attività lavorative produttive e di "fatica".
Come se ci fossero davvero delle menti illuminate al potere che redistribuiscono tra tutti i guadagni delle aziende.
Bellissimo, continuiamo ad illudere la gente che ci aspetta un roseo futuro in cui ci gratteremo i coglioni tutto il giorno, mentre i robot lavorano per noi.
Tutte le fonti di energia si stanno esaurendo inesorabilmente, non si fa niente per iniziare ad usare quelle rinnovabili e per finanziare la ricerca, si spostano le produzioni nel 3° mondo
facendo diventare il nostro il 4° e questi fumati e impasticcati sognano un mondo dove non esiste più il lavoro, mavaffanculo !!!!
Fra un pò ci dovremo scannare per avere un lavoro sottopagato.
Stefano

stefano crema 18.05.05 10:23| 
 |
Rispondi al commento

scusate io ho postato un messaggio TOTALMENTE differente che cosa è successo?
di sicuro non ho mai volato con gasparri ne auguro tragedie del genere anche se non mi è simpatico (lo ignoro totalmente penso sia peggio)
se volete controllare
grazie

Daniele Di Dio 18.05.05 10:21| 
 |
Rispondi al commento

Per Linda Cima
Non penso che sia facile, non penso neppure che sia possibile unire la gente e farla parlare con una sola voce,la tua storia da un lato mi impressiona e da un altro"Purtroppo" non mi stupisce più, ma non per questo non voglio provarci.
Non penso sia un grande sforzo, basterebbe un filo bianco legato alla cintola dei pantaloni, una cosa piccola facile da portare, non una bandiera o un simbolo politicizzato , solo un filo che racchiude i nostri desideri e che vuole farsi notare.
Molto probabilmente non la pensiamo allo stesso modo, ma io con questo simbolo voglio difendere il mio ed il tuop di pensiero, se sono fondati sul rispetto di tutto e tutti.Non è importante da che parte si arrivi al problema, l'importante è riconoscerlo entrambi come tale.
Non c'è un posto dove trovarsi, non c'è un pensiero che portiamo avanti, ma tutti i nostri pensieri, ogniuno il suo, ogniuno con la voglia di essere libero.
Utopico, ma applicabile!!
Perchè no?!?
un filo, una piccola corda bianca legata alla cintola, o alla borsa.
Mi metterei a piangere dalla gioia se, uscendo per strada, iniziassi a vedere fili e corde su ogni persona, mi sentirei forte di poter gridare insieme, un solo coro , forte e vivo.
Ma se non va,massimo dovremmo slegarcelo di dosso, niente di pericoloso, no???
Baci

marco bernini 18.05.05 10:19| 
 |
Rispondi al commento

Piacerebbe anche a me un approfondimento sul "Signoraggio" (ovvero come inventarsi un deficit demandando la produzione di moneta ad una banca privata)

Christian Tambasco 18.05.05 10:10| 
 |
Rispondi al commento


Prima di tutto un ERRATA CORRIGE

Matteo Martini ha scritto:
" Per quanto riguarda quello che c` e` scritto nel sito di Macchianera:
non conosco il Sig. Pascucci, ho letto quello che c` e` scritto sul sito.
Si puo` essere d` accordo con quello che Pascucci ha fatto o no, se volete criticarlo criticatelo, magari fate anche bene.

QUELLO CHE MI FA INCA**ARE IN QUESTO BLOG E` IL LAMENTO CONTINUO DI PERSONE CHE NON FANNO ALTRO CHE DIRE " MA COME VA TUTTO MALE ", ETC.

Nel sito di Macchianera c` e` scritto " Viene eletto in provincia di Caserta ".
Quindi questo Pascucci e` stato eletto democraticamente DA NOI ( o per lo meno dai cittadini di Caserta ), o sbaglio ?? "

Naturalmente stavo parlando di Landolfi, avevo nello stesso momento aperto il sito di Pascucci per cui ho fatto confusione, me ne scuso con l` interessato

Per Giuseppe Sabatini:
" Sono contento per te! Ma non non ti risparmio prorpio niente! E le oservazioni falle anche tu nel merito. "

Io parlo con i dati alla mano
La bufala Grillo l` ha detta a Bellizona nel 1995 e non solo li` ( auto a idrogeno )
1) L` idrogeno non e` una fonte di energia ma un vettore di energia
2) Produrlo per sostituire la benzina attualmente usata dalle auto richiederebbe moltissima energia che dovrebbe essere prodotta in qualche modo ( non con il solare perche` e` ancora troppo inefficente, non con la fusione nucleare perche` ancora non c` e`, quindi come ?? )
Come vedi io non parlo di lanciare motorini ma faccio osservazioni in merito
Falle anche tu

Per Ugo Venturino:
" e ci capiva anche Kennedy che voleva riappropriarsi del diritto di stampare soldi e vedi che fine ha fatto. "
E quindi Kennedy sarebbe stato ucciso da un complotto di banchieri monopolisti ?
Ma fammi il piacere ..


matteo martini 18.05.05 10:09| 
 |
Rispondi al commento

La storia non cambia...il potere (economico/politico), controllano e gestiscono "L'INFORMAZIONE" e Bonolis che passa a Mediaset diventa la notizia di apertura dei TG.
Ma all'80% degli italiani che faticano ad arrivare a fine mese...cosa gliene frega !!! Siamo alla farsa, Storace ministro, Gasparri ministro, medici "personali" diventano sindaci e cabarettisti...presidenti del consiglio.
W la repubblica delle banane...magari Del Monte

alberto lodi 18.05.05 10:04| 
 |
Rispondi al commento

Mamma mia che tristezza. Beppe ogni tanto posta una bella notizia che c'ho già il morale sotto le scarpe... sennò tra qualche mese entro in depressione cronica.

Che senso di impotenza....

Patrick

Patrick De Angelis 18.05.05 10:03| 
 |
Rispondi al commento

Sono felice di scoprire il" blog ", avrei mille cose da dire per quanto sono incazzato del modo in cui veniamo trattati.Mi limito a dirne solo una: fra le tante cazzate che ci hanno propinato
ne esiste una che forse non tutti sanno. Ho appreso che i lavori sulla famosa
Salerno-Reggio Calabria, non riguardano la tanto attesa terza corsia ma semplicemente la costruzione della corsia di emergenza. Questo significa che per chissa quanti anni ancora faremo code sperando di star male in modo da poter usare la nuova corsia e metterlo in quel posto a tutti.

valerio bocchiddi 18.05.05 10:01| 
 |
Rispondi al commento

Ciao,

scusate ma non ho letto tutti i post, sono troppi. Magari qualcun altro ha fatto la stessa osservazione.
Ma xchè in Inghilterra (si penso sia in Inghilterra) un senatore ha dovuto dimmettersi perchè aveva favorito la sua governante x il permesso di soggiorno, mentre qui in Italia succede l'opposto? Chi fa favoritismi non solo passa inosservato ... ma viene fa tranquillamente carriera?

salvatore d'angelo 18.05.05 09:58| 
 |
Rispondi al commento

per matteo martini

appunto le mignotte/1 piacciono...
parte degli italiani vanno a mignotte/i...
e in questo meraviglioso paese vogliono mettere le strade a luci rosse...

io amo il sistema svedese...

linda cima 18.05.05 09:54| 
 |
Rispondi al commento

Notizia riportata:
ROMA - Netto calo per le immatricolazioni europee del gruppo Fiat in aprile, in base ai dati aggiornati dall'Acea che si riferiscono a 23 paesi Ue (quelli di Malta e Cipro non sono ancora disponibili). Lo scorso mese il Lingotto ha immatricolato 86.052 auto, il 18,8% in meno rispetto ad aprile 2004.
BEPPE...COME AVEVI RAGIONE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Silvia Carnio 18.05.05 09:53| 
 |
Rispondi al commento


Roberto Tomarchio ha scritto:
" ciò non toglie che da qualche parte dovremo iniziare "
Guarda che molte aziende stanno GIA` facendo molto, il costo dell` energia solare ( pannelli fotovoltaici ) negli ultimi anni e` diminuito vertiginosamente e ci sono numerose start-ups ( Nanosolar tra le altre ) che forse ( con le dovute cautele, siamo sempre scettici !! ) hanno prodotti innovativi.
Queste aziende fanno sul serio e non spalano fango come fa Grillo, si tirano su le maniche e lavorano
Quello che mi fa inca**are e` che Grillo parla dei problemi e il suo contributo alla risoluzione dei problemi e` prossimo ( o uguale a ) zero

Per linda cima:
" le mignotte danno del loro...questi usano e fanno i signori con i soldi nostri! "

Se quelle signore sono in televisione e` perche` la gente le guarda !!
Se non ti vanno bene la soluzione e` semplice .. CAMBIA CANALE !!

Per Antonio Annunziata:
" Ciao Beppe,anche se non c'entra niente con l'argomento ti posso chiedere un favore? Vogliamo dare una mano a tutti i dipendenti della Birreria Pedavena di Trento? Sta per essere "succhiata" dalla Heineken. Difendiamo la qualità!!!! Non ti mancano i mezzi per informarti "

Quello che e` successo alla Birreria Pedavena e` quello che succede a molte aziende che non sono ( o non vengono giudicate profittevoli ), si chiama libero mercato
La Heineken dovrebbe mantenere aperta la Birreria Pedavena perdendoci soldi, PER FAR PIACERE A TE ??
Posso chiedere una cosa anche io ?
Il mio capo non mi ha dato l` aumento che mi aveva promesso, aiutami Grillo !!
Smettiamola di piangere, per piacere ..

matteo martini 18.05.05 09:41| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
a proposito di idee da scambiare volevo raccontarVi
un piccolo fatto da poco accadutomi. Scusate il mio
imbarazzo, ma è la prima volta che scrivo in un Blog
e spero di riuscire a comunicare il senso di questa
storia.
Premetto che non sono un insegnante ma una
volontaria che 1 volta alla settimana insegna
l’italiano agli extracomunitari. Tra i miei alunni ci
sono polacche, russe, un’isdraeliana, diversi
pakistani, due neozelandesi. Un ragazzo pakistano
per la festa della liberazione (25 Aprile) mi ha
mandato un SMS con gli auguri e una rosa
disegnata, lui ha pensato che la festa riguardasse
un evento religioso e siccome per Natale e per
Pasqua ci siamo scambiati gli auguri (nonostante
siano mussulmani non hanno alcun problema a dirci
di passare bene le feste e altrettanto facciamo noi
per le loro ricorrenze). Quando dopo l’SMS ci siamo
visti a scuola lui mi ha chiesto se avevo ancora l’SMS
per farlo vedere agli altri ed io gli ho risposto che il
mio cellulare regge solo 5 messaggi e che per
necessità di spazio l’avevo cancellato. Lui mi ha
guardata perplesso e mi ha detto “no possibile. Che
cellulare hai tu?” ed io gli ho risposto che essendo
un vecchissimo modello funzionava realmente così.
Non vi dico la figura che ho fatto davanti a loro, io
italiana, ricca (ai loro occhi), avevo solo un vecchio
cellulare. Questo ragazzo ne ha 4 di cui 1
videofonino, ed io mi chiedo che picchio se ne fa
quando ha moglie e figli in Pakistan e con i quali
comunica telefonicamente attraverso questi centri
telefonici che qui lavorano tutta la notte per
permettere agli immigrati di sentire le loro famiglie.
Insomma ho scoperto che tutti questi ragazzi, per la
maggior parte irregolari, sfruttati come manovalanza
a basso costo, che vivono molto spesso affittando
stanze nelle quali dormono almeno tre persone con
cucina in comune. E non venite a dirmi che loro ci
sono abituati perché si lamentano di queste
condizioni, tra loro come tra noi ci sono le persone
pulite e le persone sporche e i primi si lamentano di
non riuscire a trovare una casa con un affitto
decente in maniera da poter vivere da soli.
Da un piccolo sondaggio ho scoperto che
guadagnano circa 900 euro al mese e per vivere ne
spendono 400 il resto lo mandano a casa dove ci
sono figli che non hanno ancora visto perché sono
partiti con la moglie incinta e non possono tornare a
casa perché rischierebbero di non riuscire a tornare
in italia, in quanto irregolari. Ebbene nonostante
tutto posseggono un sacco di cellulari di ultima
generazione e ti guardano male quando tu che hai
35 anni in tutta la tua vita hai avuto solo 3 cellulari
cambiati quando definitivamente deceduti.
C’è qualcosa che non va?

Barbara Beccari 18.05.05 09:38| 
 |
Rispondi al commento

Ciao,
fate attenzione, c'è un argomento molto interessante, quello del signoraggio. Fino ad ora non avevo ben capito quale era il problema del fatto che le banche centrali prestano soldi (elettronici o di carta) per poi farseli restituire con gli interessi. Ora l'ho capito, il problema è che mentre un tempo i soldi che prestavano avevano un controvalore in ORO, adesso sono puri e semplici pezzi di carta straccia, ne stampano quanti ne vogliono (facendo aumentare l'inflazione) e facendoci pagare le tasse per restituirli.

Saluti.

Dino LUPO 18.05.05 09:32| 
 |
Rispondi al commento

Opss…non avevo letto il suo commento successivo, e cioè che gli Italiani sono deficienti. Certo che detto da uno che vive in Inghiltera, NON LO ACCETTO. Torna a vivere in Italia, con tutti i problemi che abbiamo e che dovremmo affrontare, e poi PARLA, BELLO. O sei la Fallaci di turno? Rimango dell'idea che si deve combattere sul posto, coraggiosamente, e non SCAPPANDO.
Ri-ciao.

Simona Pianosi 18.05.05 09:30| 
 |
Rispondi al commento

Concordo pienamente con Alex Dominaci: io vivo in Italia ma viaggio parecchio, e il senso civico, il rispetto verso l’altro che si respira e si percepisce quando si viaggia all’estero è palpabile. D’altronde in Italia non lo si vede solo in politica: anche in questo blog, quando qualcuno dissente, anche se educatamente, dal pensiero di Grillo, viene appellato in malo modo e subito ghettizzato. Ecco, sono queste le cose che ci ‘rimpiccioliscono’ di fronte all’Europa. RISPETTO. Per le idee diverse dalle nostre, soprattutto.
Ciao a tutti.

Simona Pianosi 18.05.05 09:25| 
 |
Rispondi al commento

PER MARCO BERNINI

Caro Marco, tu pensi sia facile mettere insieme delle gente, tanta gente?
io ho provato a partecipare da una associazione che si occupa di esclusi dal mondo del lavoro, per l'età, nata a Milano...
"giovani per la pensione vecchi per lavorare"
bè, dopo l'attenzione dei media e della televisione, è stata istituita una commissione di inchiesta, insomma un senatore diessino ha studiato il *fenomeno*, poi siamo stati ricevuti al Senato, per qualche soluzione...
ho cercato di creare a Roma quello che era stato fatto a Milano, bè si è infiltrato un soggetto che non era disoccupato, ma un mobbizzato dell'Alitalia Aereporti di Roma, un avvocato già iscritto a forza italia, poi cancellato, si è fatto nominare coordinatore del Lazio con il beneplacido del Presidente, e l'unico argomento che ha portato nel gruppo di Roma era il *MOBBING*, mentre noi eravamo tutti disoccupati o precari.
Mi sono incazzata da morire e in due siamo usciti dall'associazione, visto che abbiamo saputo che si stavano iscrivendo chi alla Margherita, chi ha Forza Italia.

E per questo che poi al di fuori dei partiti, poche idee si sviluppano, tra i dire e il fare c'è di mezzo il mare!


linda cima 18.05.05 09:19| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,anche se non c'entra niente con l'argomento ti posso chiedere un favore? Vogliamo dare una mano a tutti i dipendenti della Birreria Pedavena di Trento? Sta per essere "succhiata" dalla Heineken. Difendiamo la qualità!!!! Non ti mancano i mezzi per informarti

Antonio Annunziata 18.05.05 09:10| 
 |
Rispondi al commento

da http://www.lospettro.it/pagina25.htm


Mario Landolfi, l'ariete
di Berlusconi


ROMA - "Mario Landolfi? E chi era costui", si saranno domandati milioni di italiani la sera del primo di ottobre del 2000, quando Gad Lerner, annunciando le sue dimissioni da direttore del Tg1, denunciò un tentativo di "ingerenza" di Landolfi, presidente della Commissione parlamentare di vigilanza sulla RAI, che aveva tentato di raccomandare una giornalista precaria da assumere in Rai. Aveva perciò dato un bigliettino a Lerner con su scritto il nome della ragazza. Era accaduto durante un pranzo tenuto all'indomani dalla nomina di Lerner a direttore del TG1. Nessuno aveva spiegato a Landolfi che le raccomandazioni non si fanno in modo così goffo, con un bigliettino stile anni '60.
Marilù Lucrezio ne sta ancora scontando le pene. Quella raccomandazione non l'avrebbe mai voluta chiedere all'onorevole Mario Landolfi. Chi è Marilù Lucrezio? Ma è lei, la giornalista, precaria della Rai, resa famosa dal bigliettino di Lerner.
Quello fu il momento più difficile della carriera politica di Landolfi, ma pure il suo grande momento di popolarità, anche se ne avrebbe fatto volentieri a meno.
Fu sballottato sulle prime pagine con la richiesta di dimissioni che chiedevano gli esponenti del centro sinistra. Pochi, per la verità, nel suo Polo, gli diedero man forte. Ma tra questi i suoi sponsor: Italo Bocchino e, molto timidamente, Gianfranco Fini. Landolfi non sapendo più cosa dire, tuonò: "Denuncerò Lerner in sede civile e penale, mi ha diffamato di fronte a milioni di italiani".
Chissà se veramente l'ha fatto e se si, chissà come è andato a finire il giudizio.
Fino a qualche mese prima, e cioè il 13 giugno del 2000, giorno della sua elezione a presidente della Commissione di Vigilanza al posto del suo collega Francesco Storace, Mario Landolfi era un oscuro deputato della provincia di Caserta, del collegio di Mondragone-Sessa Aurunca, che aveva beneficiato di "un'onda lunga" elettorale e che aveva saputo mettere a frutto grazie all'alleanza con il suo collega di partito Italo Bocchino.
Quest'ultimo era già entrato nelle giuste stanze che contano grazie alla sua amicizia con Pinuccio Tatarella, ma grazie soprattutto al matrimonio con la figlia di Eugenio Buontempo, imprenditore che conosceva bene i meccanismi che alimentavano la prima repubblica.
E lui, Italo, ha imparato presto la lezione. Da quando si presentò come giovinastro rampante nel comune di Frignano alla carica di consigliere comunale e non fu eletto, ne ha fatto di strada. E i suoi compagni di partito della provincia di Caserta, sono stati i primi suoi compagni di cordata, fino a divenire tutti "Bocchino boys".
Italo Bocchino è arrivato addirittura a presiedere la fortissima e influente federazione napoletana di Alleanza Nazionale. Il suo motto e quello del suo gruppo è oramai noto: "Oltre il Polo", uno slogan inventato da Pinuccio Tatarella nella sua Puglia per avere le mani libere per stringere alleanze con imprenditori orfani del pentapartito che non volevano finire sotto le grinfie dei post comunisti.

C'è chi racconta che Fini, durante la polemica innescata dalle dimissioni di Lerner, si sarebbe "lamentato" della scarsa "professionalità" dei suoi più stretti collaboratori e avrebbe rimpianto la buonanima di Tatarella: "Se fosse stato vivo lui, non saremmo arrivati a tanto". Fini si sarebbe anche lamentato di aver dovuto "cedere" a Bocchino e ai suoi, tutto il "pacchetto informazione". Bocchino, peraltro, aveva dimostrato di saperci fare con i giornali. Con tatarella aveva acquisito il ROMA, facendolo arrivare anche in Puglia, poi aveva acquisito un'altra testata regionale della Campania il GIORNALE DI NAPOLI e successivamente la GAZZETTA di CASERTA.
Ultimamente ha acquistato all'asta per 700 milioni anche l'INDIPENDENTE, andando a seminare nel nord, dalle parti di Ignazio La Russa.
E proprio Bocchino, Landolfi e La Russa, il 27 luglio del 2000 lanciarono un segnale chiaro a Gianfranco Fini, costituendo una nuova corrente che venne definita dal "Corriere della sera" la corrente dei "Tatarelliani doc". Nell'occasione fu battezzata una nuova rivista, "Destra protagonista nel Polo e oltre", manco a farlo apposta, supplemento del ROMA.
Una corrente che si caratterizza come un "ponte verso Berlusconi" e magari pronto a fare il salto della quaglia se ve ne fosse bisogno.
Per il momento la corrente marca stretto Fini per le sue ripetute prese di distanza da Berlusconi.
A Bocchino e compagni l'atteggiamento di critica assunto spesso dal Presidente del partito nei confronti del leader di Forza Italia, non va giù.
Loro sono più pragmatici e non vanno tanto per il sottile. E stringono sempre più i legami con Berlusconi. D'altronde il caposcuola era stato proprio Ignazio La Russa con la difesa di uno degli esponenti di punta di Forza Italia, quel Cesare Previti dal ghigno malefico che all'indomani della vittoria del Polo del 1994, aveva tuonato minaccioso: "Non faremo prigionieri".

Mario Landolfi, sulla scia delle indicazioni del suo capocorrente, Italo Bocchino e scimmiottando Storace, aveva voluto subito distinguersi, con una serie di uscite miranti ad ingraziarsi i vari settori che interloquivano con il centro sinistra. Prima fra tutti la chiesa. Al motto sempre valido di Dio, Patria e Famiglia, le sue prime uscite forti erano arrivate in occasione del "Gay Pride", la giornata dell'orgoglio omosessuale tenutasi a Roma a luglio del 2000. Landolfi utilizza la sua carica di presidente della commissione di vigilanza, un ruolo istituzionale, e dunque super-partes, a soli fini di parte, facendo brutte figure in continuazione, soprattutto perché quando parla viene fuori la sua "intolleranza culturale" contro le minoranze e contro i suo "nemici di sempre" quelli della sinistra.
Il 14 luglio del 2000, tuona contro la trasmissione di Michele Santoro, "Sciuscià" (trasmissione di un conduttore di sinistra) dedicata al Gay Pride (omosessuali, minoranza da disprezzare). "...Raramente si era visto un così intenso concentrato di volgarità, esibizionismo e luoghi comuni in un programma del servizio pubblico".
E annunciando l'audizione del presidente della Rai, Roberto Zaccaria, si augurava che quest'ultimo avrebbe trovato "il tempo di chiedere scusa ai cittadini che pagano il canone per assistere ad uno spettacolo degno di un servizio pubblico e non di una sala a luci rosse di periferia".

Ma non è finita. Anzi, è appena cominciata.
Il 22 agosto del 2000, dopo una intervista dell'attore Remo Girone, il cattivo Tano Cariddi della "Piovra", che aveva dichiaratamente detto di avere simpatie di sinistra (ecco un altro nemico), lo stesso attore, aveva detto che la nuova serie della "Piovra" avrebbe reso giustizia ai magistrati lasciati soli contro Cosa Nostra. In piena estate si scatena un casino contro lo sceneggiato televisivo perché, secondo alcuni esponenti politici del centro destra, le nuove puntate danneggerebbero il Polo. Qualcuno, evidentemente, aveva la coda di paglia. Ma il buon Landolfi eccolo che, lancia in resta, da sotto l'ombrellone, comincia la "lunga marcia" per posizionarsi quale nuovo ariete nello scacchiere dei Berluscones, e dichiara: "Non imporremo alcuna censura (ci mancherebbe- ndr) ma convocheremo al più presto i responsabili e chiederemo spiegazioni, verificando il rispetto del pluralismo (che significa, a proposito di uno sceneggiato televisivo? - ndr). Se così non fosse - minaccia Landolfi - monteremo un caso e le reazioni saranno estreme (ma non dice quali - ndr)". Ed è su questa falsariga che l'onorevole Landolfi tuona il 19 settembre del 2000 contro, nientedimeno che, Barbara Palombelli, giornalista, ma con l'aggravante di essere la moglie di Francesco Rutelli (e dunque altro nemico) che a quella data non era stato ancora designato premier del centro sinistra. Alla Palombelli venne affidata una rubrica radiofonica alla Rai. "Una scelta estremamente discutibile" dichiara puntuale l'ariete di Berlusconi "aver affidato una rubrica di radiorai alla signora Palombelli, moglie di un possibile candidato premier".

Ma la chiosa più bella di Landolfi è quella che detta alle agenzie l'11 di novembre del 2000 a proposito della polemica sui libri di testo nelle scuole innescata dal presidente della Regione Lazio, Francesco Storace. Qui c'è tutta l'intolleranza della destra (per qualcuno ci sarebbe tutta l'ignoranza della destra). Quando l'iniziativa di Storace sta per naufragare tra le polemiche e qualcuno gli offre una dignitosa via d'uscita, ecco Mario Landolfi che spara sul Corriere della sera: "Per archiviare l'egemonia marxista è meglio proclamare il 18 aprile (18 aprile 1948 sconfitta del Fronte Popolare - ndr) festa nazionale".

Poi, ad ottobre, arriva la denuncia di Lerner del famoso bigliettino e Landolfi ha un grosso momento di difficoltà. I suoi nemici , soprattutto interni al partito, se la godono. Fini fa buon viso a cattivo gioco. Ma lui, che è abituato a chiedere le dimissioni di tutti, come il suo collega di partito Maurizio Gasparri, si guarda bene dal mollare una poltrona importante. Una poltrona che l'ha proiettato da una condizione di semiclandestinità di deputato di provincia, ad una eccezionale sovraesposizione che lo inserisce tra i leader della politica nazionale. Insomma non molla.
E anche se con tono sommesso, si rimette l'elmetto di Berluscones ed è pronto a ridare battaglia.
Si apre la polemica contro lo spot sulla famiglia promosso dal governo e interpretato da Lino Banfi. E lui è sempre lì pronto a convocare la commissione dove verrà analizzato il caso.
E tra una commissione e l'altra, visto che si avvicinano le elezioni, bisogna pensare anche ai collegi e alle alleanze. La sua politica romana non è che gli frutti molto a livello locale. La gente vuole fatti concreti. E allora in tema di alleanze non disdegna quella con la Fiamma tricolore di Pino Rauti, che viene accreditato dai sondaggi, con un buon gruzzolo di voti che in molti posti potrebbero essere determinanti.
Eccolo che da buon "doroteo" cerca di andare "oltre il Polo". E il 3 gennaio scorso dichiara la sua disponibilità ad una alleanza con Rauti: "La sinistra, che si accinge a propinare l'ennesimo pasticcio elettorale con Fausto Bertinotti, si permette di giudicare ogni tentativo di dialogo della casa delle libertà con il Movimento Sociale di Rauti. Il centro destra deve proseguire in tale direzione, tanto più perché il sistema maggioritario ha dimostrato di privilegiare gli schieramenti politici che uniscono più partiti". Anche lui al grido di "Franza o Spagna, purchè se magna".

Ma il clou è di questi giorni, con la polemica innescata da Daniele Luttazzi con la oramai famosa intervista al giornalista di Repubblica, Marco Travaglio, autore del libro "l'odore dei soldi". Una pubblicazione che ha messo assieme una serie di resoconti tratti dai verbali di udienze giudiziarie che riguardano Silvio Berlusconi: l'origine delle sue fortune e i suoi rapporti con ambienti mafiosi.

Landolfi la sera del 14 marzo scorso è davanti al televisore. La trasmissione di Daniele Luttazzi, Satyricon, è sotto osservazione speciale perché già nelle precedenti puntate aveva "trasgredito" procurando non poco lavoro all'onorevole Landolfi che quella satira così cruda proprio non la manda giù.
La trasmissione è ancora in corso. L'intervista a Travaglio è appena finita e il nostro presidente della "vigilanza", è pronto a vigilare.
Alza il telefono e detta alle agenzie di stampa: "La misura è colma. Quello che è andato in onda stasera non ha precedenti nella storia della Tv".
E giù a chiedere le dimissioni di Zaccaria e di tutti i vertici della Rai, l'allontanamento di Freccero e la sospensione della trasmissione.
Mi pare che non si è scordato proprio di nessuno. No, di qualcuno sì, del giudice Paolo Borsellino, simpatizzante di destra, che aveva rilasciato un'intervista, ora riportata nel libro di Travaglio e che la Rai non aveva mai trasmesso in prima serata. L'intervista denunciava collusioni tra ambienti mafiosi e Dell'Utri, uno dei più stretti collaboratori di Silvio Berlusconi. Di questo Landolfi se n'era proprio dimenticato. Landolfi si dimentica ancora di una cosa, anzi non ci pensa proprio.
Come cittadino e come parlamentare che riveste la responsabilità di una commissione che deve controllare il rispetto delle regole con cui si informano i cittadini, si è dimenticato di esprimere, seppure una parola, una sola, di come fanno informazione le reti mediaset. In democrazia le regole dell'informazione valgono anche per le Tv private.
Ma Berlusconi non accetta critiche (perciò ditelo sottovoce).

e da http://italy.indymedia.org/news/2004/10/660588.php


Mario Landolfi, l'inutile stizza di un incapace.
by mazzetta Sunday, Oct. 10, 2004 at 11:03 AM mail:

.......vieni avanti Landolfi!

Il prode finiano esulta sguaiato ballando su un cadavere che non c'è.
Indymedia non è oscurata, non è chiusa, e non ha neppure ancora ricevuto uno straccio di atto che le imponga qualsiasi comportamento.

Ci hanno "solo" sottratto qualche montagna di dati, e impedito di operare praticamente per un paio di giorni.

Entusiasmo fuori luogo in AN, quindi, come fuori luogo sono le parole di Landolfi.
Certamente da un esponente del partito di "er caghetta"(*), non ci si possono attendere prove di intelligenza e coerenza, ma queste manifestazioni di giubilo fuori luogo colpiscono comunque per il loro livello, più simile a quello dei peggiori bar, che a quello richiesto al portavoce di un partito che vuole indossare il doppiopetto, anche se ancora non si mostra capace di rinunciare a riempirne le tasche con manganelli, salami e pere cotte.

AN si è distinta negli attacchi contro Indymedia, rimediando spesso figuracce clamorose, non ultima l'interrogazione parlamentare secondo la quale una feature sarcastica, diventava nelle parole di questi ignoranti al cubo una reale ammissione di contiguità con il terrorismo islamico.

Troppo facile ricordare a Landolfi e alle bestie come lui, il livello generale dei siti "di destra"; generalmente risolti in accrocchio di pattume evoliano frammisto a deliri celtici e divagazioni pornografiche, nei quali l'incitamento all'odio razziale e alla violenza sono pane quotidiano.
Cane non morde cane, e ovviamente Landolfi non si sottrae alla regola, trovando naturale che perfino i siti collegati direttamente al suo partito ospitino materiale pornografico in abbondanza.

Inutile sollevare questioni sulla libertà di espressione e di stampa con questi personaggi, eredi di coloro i quali bruciavano le tipografie dei giornali a loro sgraditi, inutile attendersi quel livello minimo di decenza che reclamano continuamente nei comportamenti degli altri.
Questa gente ha fatto della doppiezza, della volgarità e della sopraffazione la cifra del proprio agire.
Nessun percorso formativo, nessun consiglio, permetterà mai ad una scrofa di farsi libellula.

E' rassicurante una tale qualità negli avversari politici, fino a che resterà tale anche i peggiori esponenti del centro-sinistra hanno l'opportunità di sembrare meravigliosi al loro confronto.


(*)soprannome assegnato in sezione a Gianfranco Fini, quando in gioventù, era ancora missino e salutava con il braccio teso, mentre adorava John Wayne impegnato a civilizzare i comunisti Vietnamiti con il napalm.

Francesco Petrangelo 18.05.05 09:10| 
 |
Rispondi al commento

PER Sandro zonfrilli ,

mi scuso con gli altri la non perfetta attinenza con il post pricipale del blog (che dire...basta non accendere la tv, di conseguenza non comprare rispetto le pubblcità e avremmo risolto il problema, niente introiti pubblicitari e la tv chiuderebbe).

Per il discorso fatto da te, mi interessa il punto della fede (forse da un aspetto più psicologico che "mistico")
riguardo al "tornare al primitivo", prova a dare un'ccchiata a
http://www.tmcrew.org/eco/primitivismo/

L'idea che la società fallimentare che ci sta autodistruggendo e con noi tutto il sistema terra nasca in concomitanza con l'agricoltura nella mezzaluna fertile (fenomeno non ancora perfettamente definito...), cioè con l'abbandono del vivere in pefetto equilibrio con la natura che ci circonda. Chi cita polmoniti, aspettative media di vita a 45 anni, e altre patologie, cita cmq società post agricoltura.

Se invece provi a prende in considerazioni tribu' di cacciatori/raccogliotori, come i sam, i pigmei, gli indigeni del centro australia, vedrai che senza medicine e nulla di cio' che possiamo aspettarci, uomini di età avanzata sono in straordinaria salute, sono "felici" e sereni (non sottovalutare questo...forse non arrivano a 95 anni come noi....ma tu conosci un anziano di 95 anni veramente felice???? e noi quante volte lo siamo???).
Tutto questo credo si base sopratutto proprio su questo aspetto, su cosa consideriamo essere importante e causa e scopo della vita.

Per citare un altro dato, il vice presidente di Sun Microsistem, iventore del linguaggio Java, insomma un gegnaccio, è seriamente preoccupato delle nonotecnologie unite alla robotiche nel campo della salute umana, considerandolo il vero limite che ci porterà ad autodistruggerci.

Credo che il punto sia che noi abbiamo quello che abbiamo perchè invece di tramandarci il senso di cose profonde del nostro animo e del nostro essere viventi nell'ecosistema, ci tramandiamo tecnologia. Nessuno di noi saprebbe costruire un auto, un televisore, un pc. Lo abbiamo solo perchè ci è arrivata bella che fatta.
E aogni problema che creiamo, pensiamo di poter mettere la soluzione, di mettere una pezza.

Ora , lo so, qualcuno potrebbe dire che sentire della musica, avere la possibilità di vedere posti della terra, e altre strabilianti eventi valga la pena di essere dove siamo....

Giorgio Ferrè 18.05.05 09:05| 
 |
Rispondi al commento


Alla RAI hanno avuto la faccia come il loro culo...e ripeto come il loro culo...di fare un programma chiamato "I RACCOMANDATI" di Carlo Conti, chiamando a parlarne chi? ANDREOTTI...

veramente insisto sono senza vergogna...sfacciati..
delle grosse mignotte...

le mignotte danno del loro...questi usano e fanno i signori con i soldi nostri!

linda cima 18.05.05 08:55| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti, non è da molto che seguo il blog e sono contento di iniziare oggi a scriverci su qualcosa da condividere con voi.
Ogni giorno un problema, un evento, un informazione nuova ci porta a riflette quanto siamo raggirati dal sistema che oltretutto è in mano ai soliti.
Ogni giorno ci infuochiamo"anche tra di noi vedo e mi spiace" ogni giorno ci arrabbiamo...e poi...
Io sono felice che queste cose ci colpiscano nell'animo e che ci facciano pensare, ma non alla violenza o al semplice inalberarsi, spero che ogni tanto ci possa venire in testa anche qualche soluzione nuova e costruttiva per iniziare anche Noi , coordinati dal Sig.Grillo, a proporre , ad essere presenti, a lasciar un'impronta in questo sistema.
Insomma, non vorrei si facesse solo da pubblico, siamo persone e siamo tutti smossi da un motivo comune, il futuro per noi ed i nostri figli ed ho una voglia pazzesca di farlo sapere a tutti.
Si farlo sapere, intanto potrebbe essere una mossa.
Vorrei che la gente ci riconoscesse ed iniziasse a vederci, a contarci, a materializzarci per evitare che tutto rimanga solo un blog virtuale.
Un simbolo"per quanto io non ami i simboli" ora ho bisogno di un vero simbolo di LIBERTà che in tanti hanno professato e che mai c'è stato.
Perchè non proviamo intanto con questa cosa.
IO FACCIO PARTE DEL BLOG E VOGLIO CHE LA GENTE LO SAPPIA, voglio che la gente senta il mio appoggio ed il mio pensiero, voglio che guardandoci si dica:Ma allora questi del blog esistono veramente e iniziano ad essere tanti.
Questo è il mio pensiero, niente di enorme niente di difficile, solo un pensiero, ma se siamo in tanti, saremo forti ed ancor più forti quando, andando a giro per strada vedremo che in tanti porteranno con se un simbolo inconfondibile di che vuole un presente ed un futuro migliore.
Se mi dite che ne pensate, possiamo anche iniziare, io ne ho proprio voglia.
Vi rinrazio in anticipo per essere qua!
ringrazio Grillo ed a presto!
El pueblo unido jamas serà vencido.

marco bernini 18.05.05 08:53| 
 |
Rispondi al commento

I messaggi lunghi sono noiosi e spesso non letti però vorrei esprimere il mio pensiero in modo abbastanza completo su questo Governo.
I problemi che attraversa l'Italia in questo periodo non sono problemi solo economici.
Sul fatto che l'Italia attraversi un brutto periodo adesso siamo tutti più o meno daccordo ma invito a non scordare che fino a pochissimi giorni fa il Governo negava l'evidenza.
Dicevo che i problemi dell'italia non sono solo economici perchè è bene analizzare più in profondità cosa ha fatto e non ha fatto questo Governo in 4 anni.
L'Italia come tutte le democrazie compiute ha un sistema istituzionale che prevede un bilanciamento dei tre poteri (legislativo, esectivo, giurisdizionale), ebbene questo Governo per la prima volta nella storia Repubblicana ha messo in discussione le fondamenta della nostra democrazia che sono rappresentate dai 3 poteri fondamentali.
C'è stato un iniziale attacco (la parola "attacco" non mi piace ma rende l'idea) alla magistratura, questo Governo ed in particolare Berlusconi ha fatto di tutto per delegittimare la magistratura, l'ha pesantemente criticata arrivando addirittura ad affermare che per fare il magistrato bisogna essere "mentalmente disturbati". In gran parte dell'opinione pubblica queste critiche hanno fatto breccia ed oggi c'è sicuramente maggior sfiducia nei magistrati e c'è minor tranquillità da parte loro nel fare il loro lavoro.
Oltre alla Magistratura c'è un discorso legato al potere ESECUTIVO, ovviamente gestendo il Governo questo potere è intrinseco ma c'è un'ulteriore precisazione e cioè che mai come in questo Governo il potere dei Ministri è stato così limitato. I Ministri (quasi tutti) sono poco più che portavoce di Berlusconi, le decisioni le prende quasi esclusivamente lui in tutti i Ministeri.
Il potere LEGISLATIVO, anche qui credo sia innegabile che il Presidente del Consiglio non apprezzi il Parlamento.. A Lui non piace andare in parlamento ad esporre e a discutere.. Lui vede il Parlamento come un intralcio e non come il principale organo di democrazia perchè unico organo istituzionale eletto con il voto diretto dei cittadini.
Per la prima volta nella storia Repubblicana con il primo governo Berlusconi fu cancellata una prassi istuzionale di garanzia che era quella di lasciare la presidenza di almeno una delle Camere all'opposizione. Lui questa consuetudine la tolse lui ha occupato tutti posti che poteva occupare.. In Parlamento oggi ci sono una enormità di Parlamentari che tutto sono tranne che politici e che sono in gran parte amici personali del Presidente del Consiglio..
Non mi dilungo anche se ci sarebbe da parlare molto..
Oltre alla suddivisione dei 3 storici poteri del Montesquieu oggi molti ne ipotizzano uno nuovo.. un quarto potere che è rappresentato dai MEZZI DI INFORMAZIONE ed il Presidente del Consiglio anche in merito a questo potere ha dimostrato più di chiunque altro un atteggiamento NON DEMOCRATICO e NON LIBERALE. Non solo il conflitto di interessi non è una cazzata ma una cosa enormenente mportante (e solo in Italia si può sorvolare su una cosa simile) ma in Italia da qualche anno siamo tornati a vedere la CENSURA e le liste di proscrizione.
In Italia non esiste una informazione (almeno televisiva) completamente libera.
In questo quadro di forte indebolimento delle istutuzione (in 4 anni era difficile indebolirle e calpestarle di più) si sono create situazioni di sfiducia da parte dei cittadini, di debolezza economica, di insofferenza e spesso intolleranza, di INCOMPETENZA.
Ecco la parola INCOMPETENZA credo sia quella che rende maggiormente l'idea..
Non solo sono state fatte leggi schifose mirate solo ad interessi personali e/o di limitate lobbi, non solo sono stati riproposti condoni, non solo è stata data al cittadino l'immagine di un governo tollerante verso l'illegalità e profondamente cialtrone ma NON E' STATO FATTO NIENTE PER TUTELARE L'ECONOMIA ITALIANA.
Oggi sento perlare degli STRUMENTI (tagliare le tasse, togliere l'IRAP, ecc. ec.) ma NON SENTO PARLARE DEGLI OBIETTIVI! Cosa si vuole ottenere? Qual'è il FINE di una certa operazione finanziaria? perchè si fa una cosa?
Io penso che se non fossero così CIALTRONI dovrebbero ragionare in modo diverso e decidere prima COSA SI VUOLE OTTENERE dopodichè pensare agli strumenti.
Io (che non sono nessuno) qualche idea ce l'avrei ed ho anche scritto più di una volta su questo Blog come la penso ad esempio sulla NON CONCORRENZA che c'è oggi nell'industria italiana, la classe imprenditoriale ed industriale italiana è tutelata da monopoli e cartelli, E' TROPPO FACILE ANDARE AVANTI POTENDO CONTARE SU BOLLETTE, CANONE E CONTI CORRENTE... Sarei capace anche io a fare i milioni se fossi monopolista e potessi decidere liberamente (o quasi) i prezzi.. La concorrenza oggi (dicono) che viene dall'Asia.. Bene i nostri imprenditori in gran parte non sanno rispondere perchè non sanno competere! Non ci sono stati investimenti nella ricerca e nella teconologia.. Non ci sono state programmazioni.. Fino ad oggi hanno vissuto alla giornata potendo contare su introiti fissi e sicuri.
Ecco io (che non sono nessuno) andrei per prima cosa a rivedere queste situazioni...
Il Governo chiacchiera chiacchiera e chiacchiera ma le poche cose che fa sono cose sbagliate.
IO SPERO SOLO CHE LE COSE VADANO COME LOGICA VORREBBE, UN PUBBLICITARIO CHE RECLAMIZZA BENE UN PRODOTTO RIESCE A PIAZZARLO BENE PER UN CERTO PERIODO DI TEMPO MA QUANDO POI I CLIENTI VALUTANO QUANTO FA SCHIFO QUEL PRODOTTO DI SICURO NON LO COMPRANO PIU'.
Mi scuso per la lunghezza del POST.
Mi piacerebbe molto che le persone che (giustamente) non la pensano come me argomentassero i loro pensieri.

Gabriele Bernabini 18.05.05 08:50| 
 |
Rispondi al commento


Beppone, però la foto...
mentre la guardo mi viene in mente il bigliettino con la mano viscida che passa a Gad...che schifo!

linda cima 18.05.05 08:49| 
 |
Rispondi al commento

SEMPRE PARLANDO DELLA RAI...

conosco persone che ci hanno lavorato...(si fa per dire) una in particolare sindacalista della cisnal, quando comandavano i comunisti, l'avevano emarginata,non aveva una scrivania un lavoro da svolgere, nulla solo il *lavoro* di sindacalista e premetto che aveva *5* iscritti, lo stipendio lo prendeva regolarmente senza fare nulla, e dico nulla, salvo fare anche cause di lavoro, e tutto questo per anni e anni, fino a mandarla in pensione con uno scivolo di 250 milioni di vecchie lire, e una bella pensione di 3 milioni e mezzo al mese.
Un altra persona, giornalista, ha rinunciato allo scivolo di 400 milioni, ed ha fatto assumere il figlio, a tutt'oggi ci lavora regolarmente.
Potrei raccontare decine di altri fatti simili...

In Italia andiamo avanti cosi, ancora oggi...
mi ricordo un concorso fatto al Forlanini ospedali di Roma qualche anno fa, circa tre quattro anni fà, se andate a vedere i cognomi degli assunti, sono tutti figli del personale che già ci lavora e di sindacalisti.

Insomma una vergogna nel silenzio generale, perchè?

linda cima 18.05.05 08:44| 
 |
Rispondi al commento

per matteo martini
Sono d'accordo sulle imprecisioni di Grillo sul motore ad idrogeno,ho capito qualcosa di più preciso a una conferenza di Zichichi
D'accordo col parere della nonna che è molto più facile criticare che risolvere i problemi....
ciò non toglie che da qualche parte dovremo iniziare.
Credo che scopo del sito e del blog sia contro informazione e che quindi dovrebbe portare tutti non solo a conoscere, ma cercare di capire e correggere dove ci sono sbagli e imprecisioni.
Ammirare e fare complimenti non basta!

Roberto Tomarchio 18.05.05 08:33| 
 |
Rispondi al commento

IO PERSONALMENTE NON PAGO IL CANONE RAI PER LA VERGOGNA DELLE ASSUNZIONI UN TEMPO - PER LA VERGOGNA DELLE ASSUNZIONI E DEI PROGRAMMI OGGI - SONO DISPOSTA A TRASFORMARE L'EVASIONE DELLA TASSA DEL CANONE AD UN MESE DI GALERA...(MA CI VORREBBE UN CORAGGIO BESTIALE A MANDARMI IN GALERA - VISTO CHE CI LAVORANO TUTTI I FIGLI DI...)



15 marzo 2005
Lettera a Ciampi: una RAI di raccomandati
Virgilio Caivano



Coordinamento Nazionale Piccoli Comuni Italiani
www.piccolicomuni.com
virgiliocaivano@virgilio.it
Tel.3483722435 fax 0885654734
Corso Principe Umberto,52
ROCCHETTA SANT’ANTONIO (Fg)


Al Presidente della Repubblica
Carlo Azeglio CIAMPI
ROMA

Sig. Presidente,
dopo aver atteso invano per più di un mese le doverose prese di posizione della politica italiana in merito ad una intervista rilasciata dall’On. Ciriaco De Mita al giornalista del Corriere della Sera Magazine, Claudio Sabelli Fioretti, del 10 febbraio 2005, riteniamo un nostro dovere intervenire e chiedere ancora una volta la Sua preziosa attenzione. Nella citata intervista, l’On. De Mita, alla domanda del giornalista Fioretti: “Lei è il “papà” di Marzullo e di Pionati, ha testualmente risposto: “Potrei riempire un elenco telefonico con tutte le persone che sono andate in Rai grazie alla mia indicazione. Marzullo e Pionati si distinguono perché sono di Avellino. Marzullo ha conservato un rapporto di rispetto nei miei confronti. A differenza di Pionati che invece ha un’opinione mutevole. In questi giorni sto memorizzando le posizioni dentro la Rai. Poiché prevedibilmente cambia la maggioranza, voglio divertirmi a vedere i movimenti”.


Sig. Presidente, dalle dichiarazioni dell’on. De Mita, nel silenzio e nell’indifferenza generale del centro destra e del centro sinistra, emerge un quadro inquietante dell’affidabilità e della imparzialità del servizio pubblico nazionale in un tempo particolarmente sensibile al ruolo strategico della comunicazione sociale. Con quale stato d’animo, noi cittadini possiamo accettare l’idea di vivere in uno stato di diritto dove l’informazione è al servizio dei cittadini e non del potere costituito. Ci saremmo aspettati dalla classe politica italiana una vera levata di scudi, una pronta e dura smentita invece in silenzio assordante dimostra che in Rai abbiamo decine di giornalisti, dirigenti, direttori di rete e direttore generale compreso, un vero elenco telefonico, raccomandati e funzionali alle logiche partitiche del gruppo dominante del momento.


Sig. Presidente in queste settimane si parla molto del “Direttorio” della Conferenza Episcopale Italiana, le linee guida della Chiesa in merito alla buona comunicazione, strategica a nostro avviso per contribuire a costruire un Paese migliore nel mondo di oggi. Per tutte queste ragioni, noi cittadini che viviamo nei piccoli comuni italiani riponiamo nella Vostra alta persona la nostra fiducia e la speranza di avere un garante ed un difensore del nostro diritto alla buona comunicazione. Come cittadini e soprattutto genitori siamo interessati a favorire la nascita dal basso di un doveroso dibattito nazionale sulla comunicazione libera e di qualità lontana da quella politica bassa e meschina che ha fatto del servizio pubblico uno strumento inutilmente di parte ed offensivo per l’intelligenza dei cittadini. Ci aspettiamo Sig. Presidente una parola chiara da parte delle Istituzioni ed il suo invito a noi graditissimo lanciato ai giornalisti di avere la schiena dritta, va nella giusta direzione.


Sig. Presidente, non le nascondiamo il desiderio di un Suo più marcato intervento in questa delicata materia, aldilà delle competenze che la nostra Costituzione assegna alla più alta magistratura dello Stato, perché Lei rappresenta per tutti noi i valori veri della nostra Repubblica ed è il garante assoluto della tenuta del nostro sistema democratico come dimostra l’affetto e l’amore degli italiani in ogni Sua visita nelle nostre province.


Rocchetta Sant’Antonio,14 febbraio 2005


Il Portavoce
Virgilio Caivano


linda cima 18.05.05 08:30| 
 |
Rispondi al commento

matteo martini ha scritto:
- "Non vado allo stadio e non lancio motorini
Non mi rode niente, ho detto che Grillo ha detto delle bufale perche` sulla macchina ad idrogeno Grillo ha EFFETTIVAMENTE detto delle bufale.
Se hai delle osservazioni da farmi ti prego di farmele nel merito; dimmi cioe` dove ho sbagliato, altrimenti risparmiami prediche generalistiche"

Sono contento per te! Ma non non ti risparmio prorpio niente! E le oservazioni falle anche tu nel merito.

Giuseppe Sabatini 18.05.05 07:57| 
 |
Rispondi al commento

Sandro Zonfrilli ha scritto:
" Forse è il momento di tornare allo stato selvaggio;il solo che possa avere in questo momento delle soluzioni perchè ci riconduce in fondo ad un primitivo stato di scelta."

Ah! Ah!
Questa e` buona !!
La vita media in Italia trecento anni fa forse arrivava a 45 anni e si moriva di polmonite
Ti invito ad andare a vivere ( senza soldi ! ) in Botswana dove la vita media e` di 33 anni.
Io rimango in Giappone

Sandro Zonfrilli ha scritto:

Ancora una nota sugli immigrati ,sui quali non cambio affatto pensiero finchè non avrò prove concrete.Le badanti rassomigliano molto a personaggi di Boccaccio o di Aristofane, ma le mogli dei mussulmani sono un'altra cosa ,ed esattemante il polo opposto delle donne dell'est.
Completamente sottomesse ai mariti,e su questo non si discute,litigano fra di loro solo per soldi e questioni di prestigio della famiglia, ed hanno un'ammirazione incondizionata per il nostro modo di vivere.A mio parere è l'atavico desiderio del nido e della sopravvivenza dei figli, ma sotto sotto si fa strada la visione della libertà femminile.Si sentono attratte e solleticate dal poter decidere della loro vita a dispetto del maschio.
Non conosco donne mussulmane che abbiano cornificato i mariti. "

Sei proprio uno spasso !!
Non li cornificano anche perche` se lo fanno le lapidano !!
Forse dovremmo iniziare anche noi a lapidare qualche donna ?
E perche` anche non gli uomini che cornificano le mogli ?
E perche` allora non anche i divorziati, i separati, etc. ?
Ma cosa stai dicendo ..

Giuseppe Sabatini ha scritto:
" Ho letto qualche messaggio in cui si dice che Beppe Grillo dica delle bufale e che comunque gli interessano solo i soldi.
Certe affermazioni sono tristi ancorchè offensive.."

Non vado allo stadio e non lancio motorini
Non mi rode niente, ho detto che Grillo ha detto delle bufale perche` sulla macchina ad idrogeno Grillo ha EFFETTIVAMENTE detto delle bufale.
Se hai delle osservazioni da farmi ti prego di farmele nel merito; dimmi cioe` dove ho sbagliato, altrimenti risparmiami prediche generalistiche

Per F. Federick
" GRILLO SEI DAVVERO IN GAMBA! SIAMO TUTTI CON TE "
Quasi tutti ..

Per Ugo Venturino
" La risoluzione alla madre di tutti i nostri problemi: nazionalizziamo la banca d'italia. "
La Banca d`Italia e` stata tolta dal controllo del governo proprio per impedire che il governo stampasse troppe banconote prima delle elezioni in modo da truffare la gente facendole credere che le cose andavano meglio.
Ma non c` e` nessuno in questo blog che si intenda di economia ?

Mia nonna diceva " criticare e` facile, risolvere i problemi e` piu` difficile "


matteo martini 18.05.05 07:42| 
 |
Rispondi al commento

La risoluzione alla madre di tutti i nostri problemi: nazionalizziamo la banca d'italia.
Se lo stato ha bisogno di un tuo terreno, ti obbliga a venderglielo e decide il prezzo.
Adesso risolviamo il debito pubblico in un secondo: ci compriamo la banca d'italia al prezzo dei macchinari che servono a stampare i soldi e al prezzo del magazzino di carta e inchiostro e mandiamo affancxxxxlo i privati proprietari che sono in realtà i padroni degli schiavi (che siamo noi)...La costituzione dice che è il popolo che è sovrano, non i soci privati della banca d'italia.

http://lists.peacelink.it/economia/msg01686.html

"destra e sinistra sono due braccia dello stesso corpo"

ugo venturino 18.05.05 07:28| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto qualche messaggio in cui si dice che Beppe Grillo dica delle bufale e che comunque gli interessano solo i soldi.
Certe affermazioni sono tristi ancorchè offensive. Siamo un paese in cui calciatori mediocri, presentatatori avidi, e gente dello pseudospettacolo si permettono cifre indicibili, eppure scandiscono la vita della maggior parte degli italiani. Grillo è un comico che fa bene il comico fornendo allo spettatore non la risata facile, ma la valvola di sfogo del malessere comune, producendo argomenti veri, palpabili, che i nostri occhi e orecchie foderati di prociutto non percepiscono. SVEGLIA!!! Le bufale le racconta chi promette milioni di posti di lavoro o la riduzione delle tasse. Eppure certa gente lo ha votato mentre a Grillo al massimo ha pagato il prezzo del biglietto. Non capisco! Cos'è vi rode? Dover pagare per capire che avete sbagliato? Vi assicuro che è sempre meglio di andare allo stadio per assistere a comparse vergognose condite da sputi, offese e motorini che volano.

Giuseppe Sabatini 18.05.05 07:23| 
 |
Rispondi al commento

Egregio Stirner,
egregi interlocutori,
un secolo,mille anni, non sono niente nella storia dell'uomo.
Sarò miope,ma io non vedo tutta questa evoluzione.E questa società non mi sembra affatto migliore rispetto a quella pre-divorzio ed aborto.
Di sicuro c'è un aumento incredibile delle sindromi depressive,della criminalità, e dell'angoscia del vivere.
In fin dei conti avere fede significa anche sapere perchè si vive.
Forse è il momento di tornare allo stato selvaggio;il solo che possa avere in questo momento delle soluzioni perchè ci riconduce in fondo ad un primitivo stato di scelta.
Ancora una nota sugli immigrati ,sui quali non cambio affatto pensiero finchè non avrò prove concrete.Le badanti rassomigliano molto a personaggi di Boccaccio o di Aristofane, ma le mogli dei mussulmani sono un'altra cosa ,ed esattemante il polo opposto delle donne dell'est.
Completamente sottomesse ai mariti,e su questo non si discute,litigano fra di loro solo per soldi e questioni di prestigio della famiglia, ed hanno un'ammirazione incondizionata per il nostro modo di vivere.A mio parere è l'atavico desiderio del nido e della sopravvivenza dei figli, ma sotto sotto si fa strada la visione della libertà femminile.Si sentono attratte e solleticate dal poter decidere della loro vita a dispetto del maschio.
Non conosco donne mussulmane che abbiano cornificato i mariti.
Accetto qualsiasi critica ma ricordate che sto solo descrivendo una realtà di tutti i giorni che deriva dalla mia esperienza.Mi piacerebbe conoscere le altrui esperienze.
Saluti
Sandro
ps/pur esercitando da tempo anche la psichiatria, non ho mai letto di colleghi che hanno concluso che l'essere fascisti equivalga ad una patologia

Sandro zonfrilli 18.05.05 05:57| 
 |
Rispondi al commento

Per giancarlo fiorenzano
" X Matteo Martini.....il tuo socio è Rossi?
Bella battuta la sento da quando ho 5 anni ..

Giancarlo fiorenzano
"Dato il suo talento avrebbe potuto comunque diventare straricco senza tra l'altro strisciare e prostarsi come fanno i suoi attuali pseudo-colleghi"
Io non ne sono convinto.
Premetto che NON credo che Grillo faccia quello che fa unicamente per i soldi

Per quanto riguarda quello che c` e` scritto nel sito di Macchianera:
non conosco il Sig. Pascucci, ho letto quello che c` e` scritto sul sito.
Si puo` essere d` accordo con quello che Pascucci ha fatto o no, se volete criticarlo criticatelo, magari fate anche bene.

QUELLO CHE MI FA INCA**ARE IN QUESTO BLOG E` IL LAMENTO CONTINUO DI PERSONE CHE NON FANNO ALTRO CHE DIRE " MA COME VA TUTTO MALE ", ETC.

Nel sito di Macchianera c` e` scritto " Viene eletto in provincia di Caserta ".
Quindi questo Pascucci e` stato eletto democraticamente DA NOI ( o per lo meno dai cittadini di Caserta ), o sbaglio ??

Quindi prima NOI lo votiamo e poi ci inca**iamo perche` il mondo " va al contrario " ?

Che senso ha ?

Per Adriano Patricelli
" Date retta a Grillo, e non seguite i suggerimenti di quei "forzisti" che lo vorrebbero zittire apastrofandolo come un "venditore di bufale". "

Se stai parlando di me ti sbagli di grosso.
Io ODIO Berlusconi
Per quanto riguarda Grillo, ti consiglio solo di esaminare scetticamente quello che dice e se dice che una cosa va male prova a chiederti perche` va male e non lamentarti solamente

Vedo comunque che la tolleranza verso le idee altrui non e` di casa in questo blog ( parlo per lo meno di qualcuno ), mi ricorda molto quei circoli comunisti dove si predicava la liberta` di pensiero ma se portavi degli argomenti contrari a loro ti deridevano ( se ti andava bene, ad altri e` andata peggio ) !!


matteo martini 18.05.05 04:36| 
 |
Rispondi al commento

Date retta a Grillo, e non seguite i suggerimenti di quei "forzisti" che lo vorrebbero zittire apastrofandolo come un "venditore di bufale".
Che Dio ce lo conservi, a dispetto dei suoi delatori!!

Adriano Patricelli 18.05.05 04:14| 
 |
Rispondi al commento

come dirà mia nipote...
...non prendersela con tutto quello che andava male in Italia e nel mondo ( come invece faceva Grillo ) era molto facile, soprattutto senza nemmeno guadagnarci un soldo ,...l'eva da güzz (ma propri da güzz!!!)

4.2 McPS de la Sihl

fortucasile

fortunato casile 18.05.05 03:56| 
 |
Rispondi al commento

Grazie a Dio Grillo esiste, e si possono conoscere le tante verità nella nostra dittatura mediatica.
Grillo continua così, sei rimasto l'unica persona onesta di questa corrotta società italiana!!!!!

Adriano Patricelli 18.05.05 03:54| 
 |
Rispondi al commento

X Matteo Martini.....il tuo socio è Rossi?

Scusa se mi intrometto in quello che hai detto ma Beppe non si limita a criticare e a guadagnare ha fatto molto di più in tutti questi anni.
Dato il suo talento avrebbe potuto comunque diventare straricco senza tra l'altro strisciare e prostarsi come fanno i suoi attuali pseudo-colleghi, il suo genio lo ha condotto su questa strada e spero che continui a illuminarci e a farci ridere ancora per molto tempo, BEPPE sei grandissimo.
P.S. a proposito anche io mi sono sentito male quando ho saputo che potevo telefonare gratis con skype come la signora all'ultimo spettacolo di roma.

giancarlo fiorenzano 18.05.05 03:02| 
 |
Rispondi al commento

è vero che bisogna sempre controllare quello che dicono gli altri, e non bersi tutto quello che ci dicono, per questo internet è un mezzo stupendo, puoi subito verificare... ad esempio guardate cosa dicono su http://www.macchianera.net/archives/2004/10/il_mondo_al_con.html del signor Landolfi, e nel caso due voci non bastassero ce ne sono molte altre (a me ne bastano due in certi casi...).

Ciao a tutti.

giacomo sgalbazzi 18.05.05 03:00| 
 |
Rispondi al commento

...Questa non lo sapevo, ma non è che mi rassicuri troppo...

Alla proxyma :-)

Mario Scafroglia 18.05.05 02:56| 
 |
Rispondi al commento


Non ho capito poi perche` Grillo dice " Il Nuovo Ministro delle Telecomunicazioni è Mario Landolfi…ce ne fosse uno normale! ".
Il " normale " sarebbe lui ?

matteo martini 18.05.05 02:46| 
 |
Rispondi al commento


Come diceva mia nonna " criticare e` facile costruire e` difficile "
Prendersela con tutto quello che va male in Italia e nel mondo ( come fa Grillo ) e` molto facile, soprattutto se ci guadagni su ( molti ) soldi.
Proporre soluzioni concrete che funzionino per i problemi di cui si parla e` piu` difficile
Attuare queste soluzioni e` ancora piu` difficile

Non bevetevi tutto quello che vi dicono, non mi stanchero` mai di ripeterlo
Ci sono gia` cascato gia` una volta ( la bufala di Grillo sull` auto ad idrogeno )

matteo martini 18.05.05 02:45| 
 |
Rispondi al commento

criceto rosso!

simpatico animaletto.
siamo in maggio ,periodo di grandi attività!
un saluto

4.2 McPS de la Sihl

parente di francesco

fortucasile

fortunato casile 18.05.05 02:32| 
 |
Rispondi al commento

"Quanto alle raccomandazioni, ci si chieda cosa bisogna fare per entrare in Rai Tre... Qualcosa ne so, e non amo fare supposizioni...".

Se è per questo, ci si chieda cosa fare per entrare in rai E BASTA. Qualcosa ne so anch'io, dopo 12 anni nel settore. E' come entrare a lavorare allo sportello delle poste quando non sei figlio di nessuno. Oppure, che ne so, fare il vigile urbano, oppure...boh fate voi.

Alfio Brambilla 18.05.05 02:08| 
 |
Rispondi al commento

grandi tempi quelli,prima di quell'utero cristiano di martino.Pastore tedesco(!),x il quale il relativismo oltre a nemmeno esistere,sarebbe solo stato degno del rogo...

tempi di papi;di anti papi;di mogli di papi;di figli di papi;di papi donne;...di sacre orge e baccanali;dove son finiti quei cattolici?

riflettere dentro e fuori di sé...fintanto che ancora ci é concesso!

ma presto pare bisognerà tornare a popolare i boschi.
...e fidarsi solo dei lupi!
(q.lli veri ,e non q.lli degli zoo)


uuuauuaauuuuaauu!
;o)

4.2 McPS de l'888

fortucasile

fortunato casile 18.05.05 02:07| 
 |
Rispondi al commento

bell'intervento signor pascucci!
sono daccordo con lei!
prima non ero a conoscenza del signoraggio, ma ora che lo conosco mi informerò per bene e ne spargerò notizia ai quattro venti!!!
dai che ce la facciamo!!!

luca frangella 18.05.05 02:04| 
 |
Rispondi al commento

Caro signor della Sala, è ovvio che chiunque commetta un reato o un'azione riprovevole sbaglia a prescindere dal colore politico, fede e quant'altro, come è altrettanto ovvio che l'affermazione "ma gli altri non sono certo meglio" non assolve nessuno.

Il punto non è "che ciascuno pensi ai suoi" ma piuttosto "puniamo e mandiamo a casa chiunque non sia degno del posto che occupa".

Enrico Fiorani 18.05.05 01:23| 
 |
Rispondi al commento

Quando la sinistra scivola nel lombrosismo, non ce n'è per nessuno. Ricorderò sempre Occhetto quando disse "Siamo antropologicamente superiori". Roba che nemmeno Mussolini...
Quanto alle raccomandazioni, ci si chieda cosa bisogna fare per entrare in Rai Tre... Qualcosa ne so, e non amo fare supposizioni...

Paolo della Sala 18.05.05 01:17| 
 |
Rispondi al commento

più tenteranno di nasconderci la verità e più avranno l'effetto contrario ... ha ha ha..

Informiamoci informiamoci, ma liberamente.. promuoviamo semprè più i siti di informazione libera come questo...

Rosario Pisano' 18.05.05 01:16| 
 |
Rispondi al commento

Scusate, so che non è l'argomento giusto, ma quello più recente è il blog più letto...

Sembra che Benedetto XVI si socio in affari con il fratello di BUSH.. Strana combinazione, vero ?
Articolo completo su...

http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=949

Navigatore Curioso 18.05.05 01:16| 
 |
Rispondi al commento

Venerdì scorso(13/05) sono rimasto di stucco vedendo trasmettere da rainews 24 un servizio sull'operazione anticababilonia e i retroscena di tipo economico e questo non tanto per il contenuto che già in parte conoscevo ma proprio per il fatto che lo stesse trasmettendo la rai.Questo è il link dove si può rivedere il servizio intero http://www.rainews24.rai.it/ "in nome del petrolio".Grazie del blog Beppe!!

Michele Perbellini 18.05.05 01:04| 
 |
Rispondi al commento

Ancora una volta un esempio di un italia mafiosa e schifosamente guidata e rappresentata da chi dovrebbe rappresentarci. Anche se io non sono mafioso. visitate il mio sito Alessandro

alessandro alimeri 18.05.05 01:01| 
 |
Rispondi al commento

non son d'accordo con chi semplificail tutto con la formuletta -- complotto plutogiudaicocomunista e pinko pallino!

l'individuo é responsabile,nel bene e nel male.
chiamiamoli x nome e cognome,'sti comunellisti globali,altrimenti é meglio non nominarli:gli si facilita il gioco!
;0(((

4.2 McPS de l'888

fortucasile

fortunato casile 18.05.05 00:52| 
 |
Rispondi al commento

Che è, la notte dei Troll?

@Scafroglia(la frase sopra non è ovviamente riferita a te):
sai che il fascismo è, ed è sempre stato, considerato un sinonimo di malattia mentale da parte degli psicanalisti?
Traiamo tutti insieme le nostre conclusioni.


Niccolò Petrilli 18.05.05 00:45| 
 |
Rispondi al commento

Qui lo infamano pesantemente...

http://italy.indymedia.org/news/2004/10/660588.php

Mario Scafroglia 18.05.05 00:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ciao Max!

dio patria famiglia:punti di vista!
:o)
ben detto e mai abbastanza sottolineato,x i viziatelli in ...buona fede!

Care signore,cari signori,tu signore:combattere x dio,la patria-stato,la famiglia é bestiale,anzi,é troppo umano.Chi é pronto a NON COMBATTERE x il proprio dio,x lo stato-patria,la famiglia...beati i poveri di spirito!

Dio é donna,come tua madre!

saluto dall'altopiano,dove il lupo felice é tornato e non solo da francesco é amato
;o)

4.2 McPS de l'888

fortucasile

fortunato casile 18.05.05 00:35| 
 |
Rispondi al commento

Grillo, ma lo sai che ti puzza il fiato? Sa.. sa di cannabis.. ah ecco spiegato questo blog..

Mario Giancarlo Rossi 18.05.05 00:30| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei sapere se qualcuno sa qualcosa di questo?(lo sò non centra un cazzo ma è uguale, ci sono cascato per caso..)

http://www.lavocedellacampania.it/detteditoriale.asp?tipo=inchiesta2&id=35

oppure,

http://www.tmcrew.org/mw4k/antifa/fiore.htm

che ho ritrovato anche su:

http://www.erroneo.org/News-article-sid-460-mode-thread.html

oltre che,

http://italy.indymedia.org/news/2002/05/52840.php

e in molti altri articoli.

Qualcuno mi sà dire qualcosa? Beppe?

uno uomo perplesso...

Mario Scafroglia 18.05.05 00:25| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE...IO SONO ANCORA IN ATTESA DI UNA TUA RISPOSTA!!!!! SEI INTERESSATO PER UNO SPETTACOLO A LONDRA!!!!???????

MASSIMO

Massimo Rotoloni 18.05.05 00:22| 
 |
Rispondi al commento

L'uomo è stupido...sulla terra potremmo stare tutti bene....non dico che ci debba essere equilibrio per fetto....ma si può diminuire molto il disequilibrio assurdo... l'etica,l'ecologia,tecnologie utili e pulite,il rispetto per gli altri,abbandonare il max guadagno possibile immaginabile truffando gli altri,l'autonomia energetica di ogni paese (guerre evitate), la medicina ufficiale che in molti case è un prodotto commerciale piu' che cure efficaci... sono solo alcuni esempi di Valori basilari per una società che può cominciare a definirsi evoluta....
TUTTO QUESTO NON SI VERIFICA NEL MOMENTO ATTUALE PERCHE' L'ATTUALE CABALA DI POTERE MONDIALE NON PIU' DEFINIBILE OCCULTA FA DI TUTTO PER SVUOTARE LE MENTI,LA CULTURA,IMPOVERIRE LA GENTE,DIFFONDERE MALATTIE,GUERRE...QUINDI OSTACOLARE UN EVOLUZIONE CHE COMUNQUE SARA' INVEVITABILE


Valerio Colombo 18.05.05 00:09| 
 |
Rispondi al commento

@Zonfrilli

Che il centrodestra abbia vinto a Catania è un buon segno...significa che finalmente Bossi si comprerà la casa a Capo Spartivento e commercerà Lupini come dovrebbe fare invece che scassare la minchia e squartare l'italia.
Il resto d'italia non mi sembra molto silenzioso...forse perchè la maggioranza reale non è quella seduta al governo.
Abbiamo scelto il meno peggio, non certo quello che ci andava a genio.

[quote]Ed ho in mente immigrati della prima generazione(da vent'anni in Italia),con grossi problemi con i figli--non ne vogliono proprio sapere niente del corano--a quelli dell'ultima che lavorano lo stretto necessario e poi scappano.Ma anche quelli che non hanno sopportato la vista del mondo occidentale e sono diventati psicotici.
Una realtà che mi fa sorridere è quella delle badanti.In breve.L'ultima che ho conosciuto non ha mandato questo mese i soldi ai figli...perchè doveva comprarsi i vestiti belli per accalappiare un settantenne --lei ne ha cinquanta--da spennare.Poi c'è quella di trenta che ha esaurito le risorse economiche di un vaccaro,e l'altra che si prende le ferie e lascia l'amante-padrone a custodire gli anziani; e la moglie che vuole da me le pasticche per far diminuire la libido del marito che la tradisce con la 24 enne ucraina.
[/quote]

Sinceramente questi mi sembrano i problemi che abbiamo anche da noi senza andare a cercare le badanti e gli immigrati....e per favore se mi tiri fuori che dovremmo tornare a prima del divorzio e dell'aborto per sistemare le cose perdi tanto credito da non meritare più risposte da me e da nessuno, perchè è un discorso talmente ridicolo da...lasciare senza parole.
Gli immigrati certo non vengono per divertirsi, e hanno molta nostalgia di casa loro. Ma lavorano, eccome se lavorano. E un pò della nostra competitività è anche merito loro.

Niccolò Petrilli 18.05.05 00:05| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe sei una cannonata!
Non ci sono più nè la sinistra nè la destra! E questo da molto tempo. La gente probabilmente lo sa già, ma continua imperterrita a farsi parte di una società "senza palle". Purtroppo è un dejavu'. Gli italiani proprio non ci riescono ad essere una nazione dignitosa. Politici? mediocri alla guida di "strani" governi il cui scopo non è risolvere i problemi reali, ma inventare problemi virtuali da risolvere, cosi la gente perde di vista la realtà e la bellezza del vivere o morire naturalmente. Già perchè chi guarda bene in faccia la realtà è lucido, intelligente, curioso, forte. "Uno cosi dobbiamo per forza ammalarlo, altrimenti ci rompe i coglioni finchè viviamo". Siccome al governo c'è sempre qualcuno che crede di essere eterno..............

Giuseppe Sabatini 17.05.05 23:52| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe, e salve a tutti voi che visitate questo "SPAZIO LIBERO". Spesso mi soffermo a leggere un po i commenti, e devo dire che il dibattito si stringe sempre a contunui contraddittori di vario genere, forse e cio che deve essere, e proprio quello che dice beppe, "se io esprimo un idea e tu la tua idea" (di qualsiasi cosa si tratti) arrichiamo il nostro bagaglio culturale, ben vengano le critiche, che forse sono un po (avvolte) esagerate, e ben vengano i commenti e le notizie piu svariate.
Serve tutto per avere un'idea generalizzata della situazione "Essere umano".
IO non ho nessuna laurea, ne tantomeno mi ritengo intelligente (in quanto essere umano) perche per me l'intelligenza e tutt'altro di quello che siamo.
Cerchero di essere il piu chiaro possibile:
Esempio, è intelligente vivere in un contesto immenso come l'universo, e scannarci(mi riferisco alle varie guerre) per le misere risorse del nostro pianeta??
Quanti di voi guardano le stelle e si domandano ...???
Quanti hanno pensato a come tutti si potrebbe vivere bene e tutti se si usasse veramente l'intelligenza che abbiamo??
Spesso mi chiedo cosa potrebbe mai essere la terra ed i suoi abitanti se questo accadesse.
Sparirebbe l'ignoranza che ci affligge?? l'arroganza sarebbe solo un ricorddo??
credo che l'uomo sia ad una svolta, ma non so vedere l'orizzonte... Ho due bimbi e non riesco a vedere piu in la perche tutto non mi e chiaro...
Qualcuno ha letto troppo,da piccolo, Paperon de Paperoni, e prendendolo come un buon esempio ci si e immedesimato, però non ha tenuto conto di tanti piccoli dettagli che non rispecchiano la realta disney. E ovvio che una societa cosi svariata nella forma e nel colore da spunto a molte situazioni differenti e complesse, ce a chi questo sistema piace, e a chi no.
E una questione di comodo, io rabbrividisco al pensiero di come vengono trattate le donne (per esempio) in molte parti del mondo, o a come vengono uccisi uomini donne e bambini, un po ovunque. Vivo anch'io le mie contraddizzioni, ma credo che nel 2005, le cose in giro di questo e altro non debbano essere presenti, la vivisezione (con tutte le sue contraddizioni per la medicina) l'accaparramento delle diverse risorse a discapito degli altri, i confini che ci tengono separati (anche culturalmente) gli uni dagli altri...
Devo continuare???
Non mi sta bene che il mio benessere sia fonte di morte ho di sofferenza per qualsiasi essere sulla terra, forse e per questo che non mi sento a mio agio sulla terra??
Sento dire la parola utopia da un conduttore che chiede a GINO STRADA "quale potrebbe essere una valida soluzione per far fornte alla guerra?" "Non costruire Armi!!", e questa e utopia???, ed in nome di che! del lavoro??
(Rimango in tema fantascentifico) se un giorno una razza aliena scopre il nostro pianeta e si mette in contatto con chi meglio credete (visto che ce l'imbarazzo della scelta) e gli chiede di procurargli esseri umani per mangiarseli (lo so e un esempio stupido!!) dietro ovviamente un lauto conpenso, sarebbe lavoro anche quello???
Basta mettere su un'azzienda di disperati, emarginati, ec..
e magari lo riempiamo di contributi per dare da mangiare alle proprie bestie all'ingrasso delle sostanze che allettano il palato del cliente (un po come il cacao nelle sigarette).
E tempo di schiarire l'orizzonte...almeno proviamoci nel nostro piccolo.
Ciao a tutti.
Maurizio Alon

Maurizio Alon 17.05.05 23:31| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe sono le 10.30 e finalmente riesco ad aprire la posta,e scorrendo vari titoli con i vari commenti dopo un po' mi sono chiesto?:Ma perche' non scendi in campo Tu'(come suol dire chi ben conosci)Sicuramente io ritroverei la volonta' di ritornare a votare senza dovermi turare il naso o a non presentarmi totalmente ad ogni votazione.In qualsiasi caso Ti ringrazio per quello che dici e che fai e per questa possibilita' che ci dai di comunicare direttamente con Te'.Saluti da Zio Salva 03/10/1960 Milano 17/05/2005

Salvatore Masile 17.05.05 23:14| 
 |
Rispondi al commento

MA CHI QUELLO IN FOTO
BIN LADEN SBARBATO?


MINCHIA CHE LASCIVIA DI FACCIA

GUALTIERO PERNICE 17.05.05 22:53| 
 |
Rispondi al commento

Nel possibile caso che alle prossime elezioni il centro sinistra vinca . Quale altro scherzetto ci si deve aspettare per Flagellare sempre piu' noi poveri ed ultimi operai .Visto considerato e non dimenticato che gli autori della precarieta'sono stati proprio loro nella passata legislatura ,vedi " lavoro interinale"- lavoro a tempo determinato - contratti co.co.co.etc . etc.Se mi si e consentito il paragone .Il centrosinistra ha preparato una strada dove mancava solo l'asfalto.nel giro di poco arrivo' il catrame dell'art.18 sponsorizzato dalla destra . Ricordiamoci sempre che ognuno di noi senza lavoro non puo' avere futuro ne per se ne per l'economia.E che la precarieta' genera la distruzione dei diritti non solo nei posti di lavoro . nell'augurarmi che parecchi dei vecchi danni vengano recuperati invito i nostri politici a una maggiore attenzione ai problemi di tutti i giorni e del ceto medio basso ,che e' la base di ripartenza per ogni iniziativa "Popolare". saluti Maurizio.

maurizio casali 17.05.05 22:52| 
 |
Rispondi al commento

GIA'
IL DIGITALE SOTTO IL TAVOLINO:

IO DIRREI CHE E' IL PIEDINO SOTTO IL TAVOLINO!!!!!

HAHAHAHA
LA MARILU' CHE FA IL GRATTA GRATTA ALLE PALLE DI LANDOLFI

HHAHAHAHAHAHAH


IL DITALINO
HAHAHAHA

ME VIEN DA SGANASCIARME

gualtiero pernice 17.05.05 22:51| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppone x caso ho cancellato la mia icrizione al blog e me ne sono accorto subito perchè oggi non ho trovato la tua solita e-mail, oramai sei diventato una compagnia amica che ogni giorno diventa x me sempre sempre di più indispensabile. Continua cosi sei grande.

Ambrogio Casati 17.05.05 22:41| 
 |
Rispondi al commento

Se volete sapere chi ha votato forza italia alle politiche di quattro anni si faccia un giro in Sicilia, anche se nessuno glielo dirà chiaramente in faccia...un po' per 'carattere' e un po' per vergogna!!!

alfio corvo 17.05.05 22:36| 
 |
Rispondi al commento

Gentili interlocutori,
grazie per le risposte.
Qualche precisazione.
Mi riferivo agli articoli di Beppe Grillo quando sottolineavo la mancanza ,almeno di satira ,di una seppure piccola critica alla "gente" di sinistra.Per fortuna,invece, si leggono ancora lettere di persone di destra.Vi sarà sicuramente metà degli italiani che non scrive o non viene intervistata ed è di destra,il voto lo dimostra;eppure ,anche partendo da questo sito,si vede benissimo che il 90 per cento è contro questo governo,ma sicuramente non è la maggioranza nel paese.
Insomma la metà degli italiani ha votato la casa della libertà.E questo è un punto.La chiamano maggioranza silenziosa...
Andiamo ai fatti.
Per via della professione conosco molti immigrati e ,papale papale,vi posso garantire---è sempre la mia esperienza,sia ben chiaro--che prima di tutto ci odiano abbastanza ,secondo vogliono solo spremere più soldi possibile ed andarsene.Ed ho in mente immigrati della prima generazione(da vent'anni in Italia),con grossi problemi con i figli--non ne vogliono proprio sapere niente del corano--a quelli dell'ultima che lavorano lo stretto necessario e poi scappano.Ma anche quelli che non hanno sopportato la vista del mondo occidentale e sono diventati psicotici.
Una realtà che mi fa sorridere è quella delle badanti.In breve.L'ultima che ho conosciuto non ha mandato questo mese i soldi ai figli...perchè doveva comprarsi i vestiti belli per accalappiare un settantenne --lei ne ha cinquanta--da spennare.Poi c'è quella di trenta che ha esaurito le risorse economiche di un vaccaro,e l'altra che si prende le ferie e lascia l'amante-padrone a custodire gli anziani; e la moglie che vuole da me le pasticche per far diminuire la libido del marito che la tradisce con la 24 enne ucraina.
Dal 68 in poi, con il divorzio e l'aborto, abbiamo iniziato a perdere la testa,pensando egoisticamente solo a noi stessi.Il guaio è che non c'è ancora nulla che sostituisca la famiglia.
Non abbiamo figure e idee di riferimento altrettanto valide; abbiamo invece solo una certezza dei nostri diritti:voglio fare quello che mi pare.Giusto,per carità, ma solo al di fuori della società.L'appiattimento,il "pensiero debole" hanno dato vita ad una società molle.
In effetti siamo già in una società comunista:la burocrazia è già lì a dimostrarlo.
Questa destra non ha fatto niente di destra.Ha avuto la possibilità di governare e non ha avuto il coraggio d'imporsi.
A mio parere,in fondo, Beppe Grillo critica uomini di sinistra.
Saluti
Sandro

Sandro zonfrilli 17.05.05 22:35| 
 |
Rispondi al commento

Mamma mia!!! Qui ci sono veramente delle notizie sconcertanti. Non pensavo di venire a conoscenza di tanti problemi che ci sono in varie parti d'Italia. Ma come si fà a togliere di mezzo questi politici che sperperano i nostri soldi senza darsi da fare per migliorare il nostro paese, come sanno fare loro riesce a tutti, si fanno vedere in televisione preoccupati per le sorti del paese e poi vanno in vacanza e non gli frega un tubo dei cittadini. GRANDE BEPPE SEI VERAMENTE TOSTO CE NE FOSSERO COME TE IN POLITICA. SE UN GIORNO DECIDESSI DI ENTRARCI NON TI FAR PIEGARE Dà QUEI NESSUNO CHE CI SONO OGGI E CERCA DI PORTARNE TANTI COME TE. SE TI VENISSE L'IDEA DI METTERE Sù UN QUALCOSA TROVERAI DIVERSE PERSONE CHE TI VERRANNò DIETRO PERCHè OGGI DI POLITICI NON SE Nè VEDONO TUTTI A PARLARE SENZA CERCARE DI RISOLVERE I PROBLEMI. CIAO A TUTTI E FORZA VIOLA

gianni tronconi 17.05.05 22:24| 
 |
Rispondi al commento

A Rita che scrisse che non conosce nessuno che ha votato forza italia, e di crederci pure, debbo dire con grande rammarico, che mio padre è stato uno di questi. Ed è ancora convinto che berlusconi sia uno che sta lavorando per il bene del Paese, e che ecc ecc Mia madre credeva che ci sarebbe stato un aumento delle pensioni, e lo votò. Alle ultime regional ha votato formigoni perché è convinta che ha fatto tante cose buone per la Regione...

Riccardo Paracchini 17.05.05 22:19| 
 |
Rispondi al commento

A Rita che scrisse che non conosce nessuno che ha votato forza italia, e di crederci pure, debbo dire con grande rammarico, che mio padre è stato uno di questi. Ed è ancora convinto che berlusconi sia uno che sta lavorando per il bene del Paese, e che ecc ecc Mia madre credeva che ci sarebbe stato un aumento delle pensioni, e lo votò. Alle ultime regional ha votato formigoni perché è convinta che ha fatto tante cose buone per la Regione...

Riccardo Paracchini 17.05.05 22:18| 
 |
Rispondi al commento

PROPOSTA
(scusate se mi ripeto, ma più leggono sta cosa meglio è)

Chi ha intenzione di recarsi a Vicenza per il solar expo (19-21 maggio) si può far riconoscere legandosi un nastro-fazzoletto-qualcosachesiveda al polso, credo che sia l'occasione per potersi confrontare dal vivo.

www.solarexpo.it

Lorenzo Calchera 17.05.05 22:15| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto quasi tutti i messaggi sul blog e mi è sorta spontanea una domanda: ma se i politici che abbiamo sono stati votati (perchè fino a prova contraria ci sono state le elezioni che hanno portato Berlusconi al "potere"!) e adesso si scopre che a nessuno vanno bene, ma dove sono andati a finire tutti quelli che hanno votato per Forza Italia?Giuro, facendo anche domande in giro, non ho sentito una persona, dico una che mi abbia detto onestamente di aver creduto in lui e di averlo votato;ovviamente avrei apprezzato una persona che mi avesse detto "Mi aveva convinto, ho votato per lui anche se adesso capisco di aver sbagliato...non lo farei più!"Ribadisco:non ne ho trovato uno!Che fine hanno fatto?Sono forse una razza in via di estinzione?Dobbiamo allertare il WWF?
Spero, semplicemente, che si VERGOGNINO!!!!
Rita

Rita Porrega 17.05.05 22:12| 
 |
Rispondi al commento

C'é qualcuno che pensa che questo blog sia di sinistra? E' un folle!! O uno che non sa leggere.
Solitamente queste accuse vengono da chi è di destra e legge la politica come il suo premier....voi!...comunisti!!
Quelli che vedono rosso (o nero)dappertutto sono dei miopi della politica. Rosso e nero non hanno più la stessa carica ideologica di 50-60 anni fa. La faccenda è molto più promiscua....e poi e caduto pure il muro....sono passati 16 anni.

alfio corvo 17.05.05 22:09| 
 |
Rispondi al commento

E' che da quelle parti hanno finito le idee ma non il toner... così la fotocopiatrice va...

Elso Merlo 17.05.05 21:54| 
 |
Rispondi al commento

Sul risultato del voto a Catania pesano le vittorie dell'Unione ad Enna, Pantelleria, Palma di Montechiaro, Carlentini, Realmente, Travia. Il quadro complessivo del voto una volta conclusi gli scrutini dimostrerà nello spostamento del numero delle preferenze e nei comuni conquistati che in Sicilia si sta sgretolando la posizione dominante del Polo. L'onda lunga del centro sinistra. Il pallone gonfiato, mi riferisco a Berlusconi in particolare, si è sgonfiato. Su Catania ha iniziato a recitare il solito consunto copione di frasi fatte. Una più di tutte merita l'attenzione. Quando scendo in campo vinco. Mi domando che senso abbia una frase così gettata in pasto all'opinione pubblica quando l'Italia è nel mezzo di un travaglio economico che è al limite della bancarotta. Se Berlusconi e con lui il governo pensano di risolvere la bancarotta con il voto di Catania tant'è che taluni dicono che con quel voto, peraltro ancora non decifrabile nel contenuto, il centrosinistra si è salvato oppure resiste all'aggressione dell'Unione, vuol dire che non vogliono riconoscere la realtà. Vivono nel mondo dei sogni. Una realtà amara esplosa con i dati trimestrali sull'economia resi noti dall'Istat i cui contorni Siniscalco chiarirà oggi in Parlamento. La verità dovrà venire a galla per forza di cose se si intende risucchiare l'Italia dalla bancarotta. C'è attesa per l'intervento di Siniscalco. L'effetto Scapagnini si dimostrerà vano quanto inutile per il Polo travolto dai conti pubblici. Giocare sulla pelle degli italiani affermando quando scendo in campo vinco è estremamente volgare per un politico che non ha il ritegno nemmeno di se stesso. Nella melma della incapacità di governare ci sono dentro tutti. Da Follini che gioca a rimpiattino con Berlusconi sfogliando la margherita per avere un segnale sul da farsi, a Bossi, o chi per lui, che non si curano di altro se non di giungere al traguardo della riforma costituzionale costi quel che costi, a Fini che getta cortine fumogene sulla devastazione economica con il diversivo del voto referendario, allo stesso Berlusconi che è ormai decisamente fuori di senno. Gli italiani vogliono cambiare per cercare di salvarsi. Ma loro insistono nell'evitare le elezioni anticipate. E perché mai? Il risultato di Catania dovrebbe convincerli a non temere il voto anticipato.

Renato Corsini.

umberto rossi 17.05.05 21:53| 
 |
Rispondi al commento

Si discute su quello che sara' il nuovo consiglio di
Amministrazione della "Rai di Gasparri". Siamo in grado di fornire
un'anticipazione della giornata tipo di una delle tre reti del servizio
pubblico:

7.00 Inno di Mameli

7.10 Telegiornale

7.30 Inno di Mameli (suonato piu' forte)

7.40 "il buongiorno del Premier. Silvio Berlusconi saluta tutti gli italiani".
Se l'inno di Mameli non fosse bastato a farvi cominciare la giornata
bestemmiando.

7.45 Preghiera del mattino. Per quelli che bestemmiano appena vedono Berlusconi.
Cosi' imparano.

7.50 Inno di Mameli (a tutto volume)

8.00 Telegiornale del mattino

8.50 Inno di Mameli, tanto per gradire

9.00 Santa messa (replica)

10.50Inno di Mameli. Se non vi siete ancora svegliati bestemmiando.

11.00 Santa messa (replica con spezzoni inediti)

13.00 Telegiornale

14.00 Inno di Mameli, chi non l'ha ancora imparato e' un deficiente!

14.10 TG Economia.

15.00 "I programmi del Badile". I programmi del badile, che
sostituiscono l'ormai vetusta TV dei ragazzi, che comunque non c'era piu' da
vent'anni, sono il nuovo mezzo ideato dal ministero per l'Istruzione per comunicare con i piu'
giovani. Tra le altre iniziative per insegnare ai piu' piccoli che un giorno
anche loro dovranno lavorare come bestie, si presentera' un anziano signore
(gia' idolo dei giovanissimi) che dira' "altro che TV dei ragazzi, ai
tempi miei badile in mano, calci in culo e a lavorare!"

15.10 Inno di Mameli, suonato di fretta mentre portano via quello di prima che
sta continuando a sbraitare "...in miniera! ...calci in culo!"

15.15 Rubrica di dibattito e confronto tra religioni. Conduce Gianni Baget Bozzo,
assieme a due-tre infedeli di merda.

16.00 "Da una civilta' inferiore". Telefilm. La storia della vita di
un giovane senegalese: la nascita in un villaggio sperduto, la laurea a Dakar, l'arrivo
in Italia, la difficolta' della vita di tutti i giorni, fino al provvidenziale
pestaggio da parte di un gruppo di volontari di Azione Giovani.

16.50 e ora come ci starebbe un bell'inno di Mameli?

17.00 Reality show: "Un neurone per due". Con Claudio Scajola e Rocco
Buttiglione . Riusciranno a vincere la prova settimanale (risolvere il complicato
puzzle "Pippo e Topolino in montagna", composto da quasi 100 pezzi)? E Scajola capira' che non e' sabotaggio se gli vengono le righe nere quando asciuga le mutande, ma e' lui che le stira con il tostapane?

18.20 Va da se', un inno di Mameli, non ce lo leva nessuno.

18.30 "I grandi misteri italiani". Conduce in studio Vittorio Feltri.
Il tema di oggi e': "nel 1965, D'Alema stava per essere investito da un
tram. Il tram purtroppo lo manco'. Dato che molti cittadini onesti finiscono
sotto ai tram, ci sara' mica stata la mano di Breznev?"

19.30 "Quando i treni arrivavano in orario...". Lezioni di storia contemporanea.
A cura di Francesco Storace.

20.00 TG.

20.30 "Continente amico". Programma realizzato direttamente dal
ministro Gasparri in persona. Dibattito sull'Europa e presentazione
approfondita di ognuno dei Paesi del vecchio continente. Questa settimana: il
Paraguay 22.30 "Porta a Porta". Conduce Bruno Vespa.

23.50 "Voci dall'opposizione", nonostante gli sforzi, in Italia c'e'
ancora chi vota per i bolscevichi. Questo spazio e' concesso ai loro capi per
dire quello che hanno da dire. La direzione avverte: non fidatevi troppo. Nell'intervallo:
monoscopio, con inno di Mameli in sottofondo.

23.52 "A scuola di Internet". 134a lezione "cos'e' una tastiera
e a cosa serve".

1.30 Inno di Mameli tanto per chiudere in bellezza la serata

umberto rossi 17.05.05 21:44| 
 |
Rispondi al commento

Questo tizio non ha uno sguardo intelligente. Li fanno con lo stampino?

Luigi Viggiano 17.05.05 21:43| 
 |
Rispondi al commento

Sandro Z.:
difatti, gli immigrati che vengono in Italia non è che se la passino molto bene (ho visto un servizio sulle condizioni di vita di alcuni di loro, in cascine diroccate senza acqua ed elettricità, in palazzi in demolizione, scantinati etc).
Ma evidentemente pensi che questo è "il migliore dei mondi possibili". Leggendo (e rispondendo, come sai) ad alcuni tuoi post, sembra che per te non si possa parlare di "bicchiere mezzo pieno", ma di "bicchiere trabordante". Tu dici che dove vivi non c'è più povertà, e che i poveri che ci sono ci sono sempre stati. Sei fortunato. Dici che tutti i media sono in mano alla sinistra, e che in questo campo la destra non conta niente. Non so in quale Italia vivi, sinceramente.
Ora la critica che fai sul "non ve la prendete con la sinistra" mi sembra un tantino fuori lugo. Questo perchè, se hai letto veramente i vari post, c'è gente che ha criticato la destra e gente che ha criticato la sinistra. E molti di questi NON erano di destra, cercavano solo di essere obiettivi. Io, che (fortunatamente) non sono di destra ma non voto né a destra né a sinistra né in centro, ti dirò questo: posso anche criticare la sinistra o il centrosinistra e per molti motivi, certo. Ma, al momento, quelli che STANNO FACENDO DANNO (e che danno) non sono loro. Se vuoi prendertela, che ne so?, con P. Scanio sei liberissimo di farlo, ma non è lui che determina, con i suoi errori o le sue cose positive, la politica del "nostro" governo e quindi l'andamento del Paese.
Per quanto riguarda la destra posso solo dirti che secondo me, con l'attuale governo, NON SIAMO UNA DEMOCRAZIA. E questo non per altro, ma perchè una democrazia ha come requisito fondamentale la giustizia e l'eguaglianza davanti alla legge, cosa che evidentemente (grazie a certi personaggi e a legislatori che sono anche i suoi avvocati) non c'è. E non c'è in modo sfacciato, provocatorio, esagerato.
So che non concorderai con me (magari parlando di "accanimento giudiziario" e "magistratura politicizzata", non so).
Montanelli, che non era comunista né di sinistra ma di destra, diceva "questa destra mi fa paura. Se penso a Rutelli non mi spaventa, se penso a cosa farà Berlusconi ho paura".
Questo era quello che diceva.
Tutto qui.

Umberto Mas 17.05.05 21:21| 
 |
Rispondi al commento

-OT-
@Zonfrilli,
leggi meglio...o informati di più, a seconda.
Al momento abbiamo al governo una massa di criminali. Non è che ce l'abbiamo con la destra o la sinistra, in quest'ambito. solo che non siamo noi italiani a dire che da quando c'è questo governo l'italia è sprofondata più vicino al terzo mondo di quanto non sia mai stata.

E poi portami un immigrato venuto a stare in Italia, ti prego. Io li vedo, li conosco: vorrebbero tutti andarsene a nord,ma non ce la fanno, li rimandano indietro, li fermano...e così sono costretti a lavorare in Italia. Lavoro ce n'è un sacco...sai che solo nella mia cittadina non c'è un fornaio che non si lamenti perchè non ha aiuto per preparare il pane? E chi va a lavorare lì? Gli immigrati. Abdul ti fa il pane, Sandro.
Fine OT

Niccolò Petrilli 17.05.05 21:17| 
 |
Rispondi al commento

Niente di cui meravigliarsi. Almeno minacciano per telefono, prima tiravano giù gli aerei. è per questo che Beppe cammina in mezzo alla platea: così i cecchini non possono mirarlo!!!!
Mafiosi di qua, mafiosi di là...cosa accadrà cosa accadrà...io spero che muoiano tutti. solo che rimaniamo in pochi...ma non in Italia: nel mondo.
Volevo leggere la genialata di questo Cannigo Manila...ma hanno cancellato il post...ç__ç
Fossimo in uno stato serio Landolfi, Berlusconi, Bossi, Prodi, Andreotti...e via dicendo sarebbero stati dentro almeno un pò, o molto, per vari reati. Noi no, li votiamo e rivotiamo.
E se volessimo di nuovo la rivoluzione? 15mila persone massimo. E non di domenica.


Niccolò Petrilli 17.05.05 21:12| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei poter ascoltare la conversazione della fattucchiera con l'esaurimento nervoso con Ricci. se e possibile. tnx. Se non crea troppi casini..

Grande Beppe!!! ;)

Stefano Fois 17.05.05 21:08| 
 |
Rispondi al commento

quando leggo blog come questo mi viene sempre e solo da stare male... non vedo soluzioni e sempre solo marcio... davvero dei colpi al cuore che fanno male.

ciaooo
Davide

Davide Aiti 17.05.05 21:07| 
 |
Rispondi al commento

Caro Sig. Zonfrilli,

secondo lei le ragazze dell'est venivano e vengono per fare le prostitute? E gli immigrati clandestini tentano la traversata per morire annegati?

Chi è più disinformato loro o lei? O forse vuole disinformare?

Riccardo Rossi 17.05.05 21:05| 
 |
Rispondi al commento

El pueblo unido, jamás será vencido,
el pueblo unido jamás será vencido...

De pie, cantar
que vamos a triunfar.
Avanzan ya
banderas de unidad.
Y tú vendrás
marchando junto a mí
y así verás
tu canto y tu bandera florecer.
La luz
de un rojo amanecer
anuncia ya
la vida que vendrá.

De pie, luchar
el pueblo va a triunfar.
Será mejor
la vida que vendrá
a conquistar
nuestra felicidad
y en un clamor
mil voces de combate se alzarán,
dirán
canción de libertad,
con decisión
la patria vencerá.

Y ahora el pueblo
que se alza en la lucha
con voz de gigante
gritando: ¡adelante!

El pueblo unido, jamás será vencido,
el pueblo unido jamás será vencido...

La patria está
forjando la unidad.
De norte a sur
se movilizará
desde el salar
ardiente y mineral
al bosque austral
unidos en la lucha y el trabajo
irán,
la patria cubrirán.
Su paso ya
anuncia el porvenir.

De pie, cantar
el pueblo va a triunfar.
Millones ya,
imponen la verdad,
de acero son
ardiente batallón,
sus manos van
llevando la justicia y la razón.
Mujer,
con fuego y con valor,
ya estás aquí
junto al trabajador.

Y ahora el pueblo
que se alza en la lucha
con voz de gigante
gritando: ¡adelante!

El pueblo unido, jamás será vencido,
el pueblo unido jamás será vencido...

alessio biagiotti 17.05.05 20:52| 
 |
Rispondi al commento

Stai attento beppe i servizi segreti sono come la CIA americana, chi sa quanti omicidi fatti dalla cia sono stati attribuiti ad altri (tra questi l'omicidio kennedi) ma sono sicuro che queste cose le sai già NOI TIFIAMO PER TE!!

Claudio Senato 17.05.05 20:48| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
seguo da tempo le tue battaglie che hanno sortito in passato anche incredibili successi, permettimi nel frattempo un paio di precisazioni riguardanti il prezzo del petrolio :
Mi chiedo se veramente credi che con il petrolio a 100 $ inizierebbe la ricerca o soltanto il record degli utili delle società petrolifere (già avviene ora).
Di seguito, in caso di petrolio a 100$ la benzina salirebbe a 1.4 / 1.5 ... sicneramente la gente che fa la rivoluzione non me la vedo... con il 30% del pil prodotto in nero ce ne vuole prima che la gente si riversi in piazza

In più ti lancio questa palla (che ho già suggerito in un paio di mail a vari ministri) :

Perchè chi consuma più benzina (con un fuoristrada in centro a milano)la paga uguale a un poveraccio che ha la 500 ?!!?(fiat per giunta)

La materie inquinanti (carburanti per primi) devono essere pagati di più da chi ne butta via di più, a chi compra il ferrari o il cayenne non interessa quanto paga per un pieno se 100 o 200 euro, ne ha appena spesi 100.000 !!!

e chi va ad energia solare !?!? Riceve un premio !

In altoadige (la regione più a nord d'italia) c'è la più alta percentuale di impianti fotovoltaici...
In sicilia...

Ma questo è un altro discorso

Alla prossima

Nicola Ferrari 17.05.05 20:41| 
 |
Rispondi al commento

Egregi interlocutori,
certo che è strano.
Seguo questo sito ormai da quindici giorni e non ho mai letto un articoletto che metta alla berlina un qualsiasi rappresentante della sinistra.
Leggo ancora che qualcuno vorrebbe fuggire dall'Italia;e allora mi domando:ma cosa ci vengono a fare i clandestini,le badanti,i regolari,e tutto quelli che mettono a repentaglio la propria vita pur di toccare le nostre terre?Non c'è lavoro,l'inquinamento imperversa,si muore per le strade ad ogni secondo...per favore ,qualcuno avverta questa gente.
Che qualcuno li avverta.
Saluti
Sandro

Sandro zonfrilli 17.05.05 20:41| 
 |
Rispondi al commento

La televisione non la guardo più da anni, eccetto "La storia siamo noi" alle 9 del mattino. I giornali non li compro più.
Internet invece la uso da quando la maggior parte delle persone non sapeva nemmeno cosa fosse, e ben prima che il web esistesse (sembra incredibile, vero? ma nel 1987 il web non esisteva, mentre Internet già da quache decennio; per tutto questo sono grato all'Università che ho frequentato).
Insomma: non ho dubbi su dove stia la libertà, la verità (o meglio una possibile verità) e il serbatoio delle idee. Che si spolpino il digitale terrestre (la tv l'hanno già sbranata, dei giornali sono rimaste solo le ceneri), per conto mio l'unica cosa che posso fare è rimanere "acceso" per avvisare le poche persone che riesco e metterli in guardia.
Solo in questo modo, credo, si può innescare il meccanismo a catena e, soprattutto, a retroazione, che smuova ogni singola coscienza a non votare questa cricca di classe dirigente, a non guardare la tv che ci propinano, a non leggere i giornali, a non andare al cinema...
Per questo non desidero Beppe Grillo a capo di un movimento, per quanto stimi e apprezzi ciò che fa, ma preferirei che continuasse a farlo così come lo fa oggi, così come nel mio piccolo, tra le persone che frequento per lavoro, amicizia, o qualsiasi altra ragione, cerco di fare io.

Alessandro Benati 17.05.05 20:23| 
 |
Rispondi al commento

Il signor Cavanna con questo suo messaggio:

"Utilizzare espressioni come "mongolino" "mongoloide" è sintomo dell'infima levatura di quelle persone che le usano!
Ci sono persone affette da "sindrome di down" la cui intelligenza e dignità è sicuramente superiore a quella del SIGNOR RICCARDO ROSSI ed a tutte le altre persone NON "diversamente abili" che sfoggiano tali vocaboli (non conoscendone altri purtroppo!)"

dimostra la sua levatura....associare il termine mongolino alle persone affette da sindrome di Down è da IGNORANTI e STUPIDI quale lei dimostra di essere.

Quindi se ne torni da dove è venuto e smetta di fare post IDIOTI e INSENSATI. Qui la gente CONOSCE, le consiglio di andare su un altro forum WWW.FORZAITALIA.IT li si potrà trovare a suo agio e continuare vivere nel suo (o meglio di Silvio) mondo!

Riccardo Rossi 17.05.05 20:12| 
 |
Rispondi al commento

Ci lamentiamo di Landolfini, intanto a Ct è salito il candidato di Forza Italia come si vede in tutti i Tg (che fa non si riporta una vittoria?)
Premetto che non mi sono informato sull'andamento della vicenda ma fino a quando continueremo a votare per chi con una mano dà 1 lira (e non è un errore) e con un altra prende 1 euro possiamo solo sperare perchè la nave non trovi scogli, poichè chi è al timone pensa solo a sistemarsi nella scialuppa mentre i passeggeri stanno inebbettiti a guardare la costa che si avvicina.

PS al sud la maggioranza delle persone e come dice il signor Ricci negarlo sarebbe sbagliato ma c'è gente che vuole cambiare comunque non dimentichiamo che anche al nord non ci sono dei santi se non sbaglio il cavaliere e di milano

Daniele Di Dio 17.05.05 20:11| 
 |
Rispondi al commento

Ce l'avevo in pugno ce l'avevo... c'ho volato insieme.. e non ho fatto nulla, me misero...(Gasparri intendo)

Davide Cialfi 17.05.05 20:11| 
 |
Rispondi al commento

Ma l'Italia allora sta veramente crollando "sotto il tavolo".
Bisognerebbe fermarli quei matti!

Giovanni Bettoni 17.05.05 20:05| 
 |
Rispondi al commento

E' proprio vero, ogni giorno se ne scopre una nuova. Oggi, per esempio, ho saputo che in alcuni casi: ("Malox" - "Bentelan"... e, a detta del farmacista molti altri), alcuni farmaci costano di più per mutua che pagati direttamente. In altre parole il ticket è più alto del loro costo...
Non ho parole

duilio parietti 17.05.05 20:04| 
 |
Rispondi al commento

Anch'io sono in Inghilterra ed e vero che si respira tutta un'altra aria ma proprio perche vedo che le cose possono essere diverse voglio tornare in Italia per cambiarle. Utopista? forse...ma amo il mio paese e vederlo andare allo sfascio e terribile...certo che smettiamo di trovare lavoro solo per conoscenza, se smettiamo di volere sempre la strada spianata da altri le cose possono migliorare davvero

Daniela Corradini 17.05.05 19:50| 
 |
Rispondi al commento

Il ragionamento che chi sia nato a Caserta...
deve essere una persona negativa non lo
posso accettare, questa associazione è
un argomento vuoto tipico di alcune aree
delle nord. Siccome non sanno spiegare in
un altro modo i problemi della socetà italiana
nel suo complesso, e in particolare quella meridionale e si lasciano trascinare dai
luoghi comuni e dalla propaganda...
anti-qualchecosa o qualcuno.

Se la classe dirigente e mediocre in questo paese
è perchè esprime a mio avviso la soceta it., altrimenti non si può spiegare la presenza
di certi partiti come ad es. la L .ORD o la
presenza di alcuni parlamentari.

Tanto per fare un esempio pare che dell'utri
sia stato eletto a Milano..., bisogna avere
la forza di fare autocritica per cambiare
qualcosa, e sopratutto evitare i soliti
discorsi anti-. Le cose come vanno qui
non piacciano neanche a me, ma il problema
è nazionale perchè come dicevo prima è la
socetà italiana che nel suo complesso fa progressi
in regresso. Basta osservare la realtà.

Mando un grande saluto a Grillo.



Luigi Salomone 17.05.05 19:48| 
 |
Rispondi al commento

Sono d'accordo con Alex Dominici: una delle soluzioni è fuggire, non la ritengo una codardia ma una soluzione sensata per salvare la propria pelle.
Ritengo che l'autoconservazione sia irrinunciabile, la fuga da un italia sempre più povera, economicamente ma ancora di più moralmente, sia più che un'ipotesi da prendere in seria considerazione. Io mi sono dato ancora poco tempo, poi farò questa scelta, non so cosa possa farmi cambiare idea ma spero che qualcosa ci sia. La mia è una speranza romantica, questa italia non sta creando emigranti ma esiliati, esuli di una patria che sicuramente non c'è più, ma che forse non c'è mai stata. Sarebbe bello avere la possibilità di (ri)costruirla, ma questo deve avenire con la spinta da personalità fuori dal coro appoggiate da una comunità con le idee chiare.
I commenti che compaiono su questo blog sono un piccolo sussulto, gli strali di Beppe sono segnali di fermento ma, ad oggi, ancora niente si vede di veramente decisivo per un paese che non ha bisogno di una scossa morale ma di una morale!
Saluti.

Alessandro Romagnoli 17.05.05 19:48| 
 |
Rispondi al commento

CHI E' CANNIGO MANILA? IL GRANDE BABOOMBA? BOH ...

Girando quà e la ho trovato il seguente sito:

http://www.baboomba.net/

guardate in fondo a sinistra.

nella pagina

http://forum.baboomba.net/pop_profile.asp?mode=display&id=22

risulta che si chiama Nicola Magnani.

Penso che sia difficile che due persone diverse trovino uno stesso nomignolo composto addirittura da due parole.

Se tutto ciò è vero (e io non so se la mia intuizione è giusta)... perchè persone che non usano il proprio nome reale devono postare?

PS

nel precedente post Davide S aveva proposto di stampare il blog e diffonderlo. Il suo post è sparito. Perchè? Anche Grillo nell'intervista parlava in modo entusiasto di persone che già facevano queste cose. E' un modo come un altro x far viaggiare certi messaggi.

Allora applichiamo la stessa regola a tutti. Anche al sig. Cannigo.

salvatore d'angelo 17.05.05 19:43| 
 |
Rispondi al commento

Dimmi che non è vero!!!.
Non è possibile, Beppe perfavore dimmi che non è vero, che è tutto uno scherzo. Di la verità è una battuta??, stai scherzando vero??!!!. E' tutto falso?? è solo un modo per tastare il polso a tutti coloro che giornalmente prendono informazioni dal tuo sito, e vuoi leggere incuriosito cosa ti scrive la gente.

Però se fosse vero questa sarebbe davvero la repubblica delle banane.
Un saluto sei un grande.

Nicola di Pumpo 17.05.05 19:43| 
 |
Rispondi al commento

Dmanda del secolo:
"C'e' meritocrazia in Italia?"

Credo che tutti concordino, la risposta e'
semplice: in Italia la meritocrazia NON ESISTE.

Di conseguenza il sistema non-meritocratico Italiano non permettera' mai al "politico perfetto" di raggiungere il suo obiettivo finale ed essere eletto.
Se Tony Blair fosse nato in Italia, per fare un esempio semplice, in questo momento egli sarebbe forse in carcere, al cimitero, gambizzato, oppure con un lavoretto precario a nero e senza contratto: di sicuro non sarebbe in Parlamento o Prime Minister!!!
Quanti Blair ci sono in Italia?
Tanti, ma certamente nessuno ha avuto successo in politica.
Spero sia chiaro.
Che furbi gli Italiani!
Davvero furbi, ma soprattutto intelligentissimi.
Forse troppo furbi, al punto di fregare anche se stessi. Quindi alla fine sono deficienti.

Alex Dominici 17.05.05 19:42| 
 |
Rispondi al commento

Di normale ce n'é uno, io, tutti gli altri ne han trentuno. Gasparri é ancora un galantuomo rispetto a tutta l'altra banda di fregoni. Certo che a Zelig la banda del governo ci farebbe un gran figurone. Anche se stanno zitti, zitti. Figuriamoci se parlano. Ma li avete visti ben bene in faccia. Uno più fuori dell'altro. Bondi assomiglia al clown bianco che c'era una volta al circo... si chiamava Anselmo .. o qualcosa di simile. Con pochissimo trucco Gasparri diventerebbe un bellissimo clown. Non parliamo poi dei leghisti come quello della giustizia colla bocca a forma di fessura di bancomat. Solo che loro i soldini li prendono non li danno.
Saluti adesso mi faccio una scorpacciata di spinaci così divento forte come il cavaliere.
Sviz

Giovanni Panzera 17.05.05 19:39| 
 |
Rispondi al commento

X Alex Dominici

"Fuggite prima che sia troppo tardi".

Sinceramente di fuggire dai luoghi dove sono nato non ne ho troppa voglia,quindi o matura la gente(anche se dove vivo io ne abbiamo di buona con poche eccezioni)o aspetto che si trasferisce lo stato.

Erwin Pina 17.05.05 19:38| 
 |
Rispondi al commento

Una osservazione ad una di quelle postate da
W. Vallone.

Laurea obbligatoria per i ministri? Perchè? Devono fare i ministri, mica insegnare nella scuola elementare! Sappiamo tutti che è molto, molto più difficile istruire per alcune ore al giorno una trentina di bambini che avere a tempo pieno la responsabilità di alcune decine di milioni di italiani di tutte le età!

Oppure sarà forse il contrario?

Rosario Vesco 17.05.05 19:32| 
 |
Rispondi al commento

Tu Beppe dici che non ce n'è uno normale.
E' vero.
Vuoi sentire cosa diceva l'On Bondi quando era Comunista circa 10 anni fa?
Ti accontento e ti regalo una chicca.
Nel mio sito www,politikon.it nella sezione download ( vi si accede dopo il login) puoi scaricare il POSTER di BONDI comunista con tanto di foulard rosso e attorno alle bandiere rosse in una manifestazione a Roma col PCI.
A colori.
Un bejoux.
Io l'ho messo come poster.
Ma ora senti cosa dicev il personaggio prima che vedesse la madonna:

BONDI
“Consentitemi di esprimere il ringraziamento più sincero a tutto il Consiglio che mi ha votato la fiducia. In questo momento sento particolarmente forte l’appartenenza ad un partito, il Partito Comunista Italiano, che lavora nell’interesse generale e per il bene pubblico.”
Due settimane fa Sandro Bondi è stato nominato coordinatore di Forza Italia da Silvio Berlusconi. Ma la frase, che appartiene al nuovo capo degli azzurri, risale esattamente a 14 anni fa. Il 23 settembre 1989, Bondi, capogruppo PCI appena eletto sindaco di Fivizzano in provincia di Massa Carrara, ringraziava il Consiglio Comunale citando i “valori perenni della Resistenza e dell’antifascismo” e Pietro Calamandrei (“Consentitemi la citazione”). Che il fedelissimo del Premier fosse un comunista ( “Me ne vergogno”, ha detto lui una volta), lo sanno tutti. Tant’è che a Favizzano usano le copie di quel verbale di seduta comunale tipo dèpliant turistico. Basta andare in Comune e chiedere. Sandro Bondi non ha scheletri nell’armadio. Anzi. Ha dichne dei rapporti tra le forze politiche senza rispetto dell’autonomia di ogni singolo partito. In realtà tali richietse esprimono uno smarrimento profondo nella DC di fronte allo svolgimento dei fatti politici nel nostro Paese. La DC scarica sulle altre forze la propria incapacità di intendere gli elementi di novità intervenuti sulla scena politica italiana.”.
Non facile, per Sandro Bondi, deve essere stata anche l’opera di revisionismo storico nei riguardi dell Resistenza. Perché se ora che sta con Forza Italòia dice “ i partigiani contribuirono ad inasprire lo scontro”, il 22 aprile 1989 la pensava diversamente. Addirittura, per commemorare il 25 aprile, aveva disposto l’acquisto di un opera realizzata ad hoc dal pittore-scultore Loris Ricci. Atto contestato dai consiglieri Marini (Verdi) e Putamorsi ( PSI). “Pare veramente stupefaciente che sia stato imbastito un processo contro gli amministratori di questa giunta incolpando, non si sa bene chi, di favoritismo verso un artista perché appartiene ad una certa area politica, volevano dire comunista. Ma ai posteri rimarrà il frutto di una scelta morale di grande rilievo (l’acquisto dell’opera ndr.), un messaggio di pace e libertà valido tra venti come tra cento anni”. Al che il consigliere Marini rispose piccato:” Nessuno mette in discussione i valoro della Resistenza e nessuno pensa di prendere lezioni da te “.
Capogruppo PCI in un piccolo comune della Lunigiana, già a fine anni 80 Bondi non vedeva di buon occhio i giornalisti. Non diceva che erano tutti di sinistra( era lui la sinistra), ma in merito aveva idee chiare: “Troppi giornalisti si atteggiano a giudici implacabili delle mserie della politica”, accusva il 19 ottobre 1988. “ In questo loro furioso moralismo dimenticano anche gli elementi fondamentali dell’imparzialità e dell’obiettività dell’informazione”.

Dio, sono quasi vicino all'orgasmo.

Fabio Greggio

Fabio Greggio 17.05.05 19:27| 
 |
Rispondi al commento

Vivo in Inghilterra. Purtroppo leggendo i commenti dei partecipanti al blog concordo pienamente con la vostra delusione amareggiante e crescente causata dal degrado morale della politica italiana. Non si tratta assolutamente di diploma o non dimploma, laurea o non laurea, non fatevi prendere in giro: il fulcro della questione rimane la "cultura civica" di questa gente, non la cultura nozionistica dell'intelletuale idealista fine a se stessa, ma quella cultura semplice del senso civico che e' alla base del vivere civile umano, basata sull'onesta, il dovere morale e via dicendo.
Questo e' quello che manca totalmente in Italia, non solo tra i politici ma purtroppo anche tra la stragrande maggioranza della popolazione.
Chiunque sia stato in Nord Europa, in Danimarca, UK, in Svizzera. etc. lo sa bene, in questi posti si respira un'aria diversa, un senso civico diverso, un'onesta' diffusa, ci si sente davvero cittadini con dei diritti garantiti.
La corruzione e la non-meritocrazia dell'Italia vanno di pari passo con la burocrazia assurda; le generazioni piu' giovani possono avere successo solo se si adattano al sistema.
I bravi, gli onesti non hanno scampo.
Purtroppo non vedo soluzione alcuna tranne l'esilio all'estero.
Avere Ministri che non riescono nemmeno a parlare un Italiano di livello elementare e' un fatto tipico della politica Italiana e dei paesi del 3zo mondo dove molti politici vengono eletti grazie ad intrallazzi, favori, raccomndazioni.
Cercate per es. di tradurre la parola "condono" in inglese! Non esiste, perche' non esiste il concetto. Quando e' lo Stato stesso che legalizza l'illegale allora significa proprio che il senso civico e' saltato completamante e si e'prossimi alle pentole argentine.
Fuggite prima che sia troppo tardi.

Alex Dominici 17.05.05 19:27| 
 |
Rispondi al commento

Ma vieni...! grandi....dopo aver perso 1800 elezioni consecutive...abbiamo vinto a Catania..dico, ragazzi, Catania mica Roncofritto...siamo grandi....e i Comunisti ci davano gia' x morti.....e che uomini che eleggiamo...il dietologo del Cavaliere, uomo di scienza , mica una checca come Vendola

dino monti 17.05.05 19:23| 
 |
Rispondi al commento

X M_K_I

"Insomma Beppe, qui ci vuole uno che vada al potere e faccia le cose che vanno fatte, potresti essere tu"

A parte che io non vorrei mai che Beppe scendesse in politica con un partito,ma per sistemare tutte le cose che dici tu Beppe dovrebbe possedere i poteri di un Imperatore proprio con la I maiuscola e i cambiamenti, sebbene in meglio ,(sto dando molta fiducia a Beppe) non sarebbero senza dolore per un popolo abituato a cambiamenti irrilevanti e minuscoli quasi sempre in peggio.
Metti pure che Beppe salisse al governo come presidente del consiglio e avesse alle spalle un partito solido come lo era forza italia nel 2001(insomma un dato piuttosto ottimista),significherebbe che per forza ha formato una coalizione..... poi ti voglio vedere come la gestisci quando ognuno cerca di tirare l'acqua al suo mulino,diventerebbe pazzo dopo 2 giorni oppure verrebbe mangiato dai contorti meccanismi della politica e questo non lo vorrei mai.
Preferisco vederlo nei panni del comico che ti fa contro-informazione ora e sempre.

Erwin Pina 17.05.05 19:21| 
 |
Rispondi al commento

Vuoi divertirti Beppe?
Pubblicai sul mio www.politikon.it questo gustosissimo articolo preso da un giornale.
Leggilo e divertiti.

Fabio Greggio:

ARCIPELAGO GASPARRI
da: http://www.politikon.it/modules/news/article.php?storyid=170

Arcipelago Gasparri

Arcipelago Gasparri: così sono state affettuosamente ribattezzate le Egadi per l’attivismo crescente del ministro delle Telecomunicazioni, che a Marettimo ha la sua residenza estiva. Assieme ad un big di Forza Italia, il sottosegretario agli Interni Antonio D’Alì, origine trapanese e casa nell’isola capoluogo Favignana, Gasparri ha sostenuto alla guida dell’area marina protetta più grande d’Europa una ragioniera, Lialiana D’Angelo. Che non è nemmeno laureata, come invece richiede una direttiva del Ministero dell’Ambiente, ma in compenso, alle ultime amministrative, aveva guidato una lista civica di militanti di AN e della corrente di D’Alì. Appena nominata, la D’Angelo era stata sorpresa con il suo gommone in una zona supervietata della riserva e pesantemente multata. Ma a conservarle il posto ha provveduto la Commissione di Riserva: presieduta da un certo avvocato Lima, amico e vicino di casa di Gasparri. E mentre Amina Fiorillo, la moglie del ministro, finiva sui giornali per una guida turistica alle immersioni nelle Egadi finanziata con i soldi della Regione e del ministero dell’Ambiente, a Marettino si preparavano i cavi per spostare un’antenna della telefonia, troppo vicina alla casa di Gasparri, che pure delle antenne elettromagnetiche è gran sostenitore. L’ultimo capitolo è il blocco del piano regolatore di Favignana e grazie al meccanismo del silenzio-assenso si favorirebbe l’attività di alcune aziende edilizie. Accanto ad una ottantina di appartamenti autorizzati non si sa come dentro una vecchia cava di tufo bianco, aspettano l’approvazione altri edifici, progettati da un imprenditore trapanese vicino a D’Alì. Alla faccia di chi sosteneva che AN, ex MSI, è l’unico partito moralmente integerrimo. Del patrimonio edilizio del vecchio MSI a Roma ne parliamo un’altra volta.

Fabio Greggio

Fabio Greggio 17.05.05 19:21| 
 |
Rispondi al commento

Io a Gasparri non riesco a guardarlo neglio occhi.

Vito Franzese 17.05.05 19:18| 
 |
Rispondi al commento

ROMA - Paolo Bonolis torna in Mediaset con un contratto triennale. Guadagnerà otto milioni di euro l'anno. A dare l'annuncio, atteso da giorni, è Fabrizio Del Noce il direttore di Rai 1. «Abbiamo cercato in tutti i modi a noi consentiti di persuaderlo ................DA PIANGERE...MA PERCHE NON CHIUDIAMO LA TV QUANDO LO SI VEDE ?

IVANA IORIO 17.05.05 19:16| 
 |