Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Pescara

  • 214


Clicca su meetup.gif il gruppo degli amici di Beppe Grillo di Pescara

img.jpg


La vita è diventata uno spettacolo dove noi siamo gli spettatori
e dobbiamo anche pagare il biglietto.

Fate sentire la vostra voce su Pescara cliccando su Commenti!

Beppe Grillo.

1 Mag 2005, 16:21 | Scrivi | Commenti (214) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 214


Commenti

 

Questa città fa schifo.
Ovunque degrado ed immondizia, tossici e prostitute, badanti, zingari ed ambulanti, merde di cani e palazzi in abbandono. I semafori fanno quello che cazzo vogliono rendendo il traffico insostenibile. Scippi, furti e rapine sono all'ordine del giorno. Il calcio ci sta facendo vivere anni di vergogna ed umuliazione; la pallanuoto (vanto della città) sta per scomparire; basket e pallavolo....boh
E il nostro sindaco che fa? Aggiusta i marciapiedi!

comprare mi piace facebook Commentatore certificato 28.09.15 15:00| 
 |
Rispondi al commento

Beppe Grillo 2005-2015

10 Anni indimenticabili

Grazie M5S Pescara

Pescara 03.07.15 11:40| 
 |
Rispondi al commento

dove si firma a Pescara ? Fatemi sapere. Saluti. Mario Di Zenobio

Mario Di Zenobio 16.12.12 17:14| 
 |
Rispondi al commento

..sn contenta che questa volta Beppe Grillo abbia fatto tappa a Pescara.Grande Beppe!!!

lea macry 04.06.09 22:58| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi scrivo a nome di migliaia e migliaia di pendolari e studenti che si fanno Abruzzo - Roma tutti i fine settimana. Pare che abbiano tolto il servizio prontobus che con soli 10 euro ti faceva viaggiare con un servizio impeccabile e un personale di una disponibilità e gentilezza che faceva invidia ai concorrenti Di Fonzo, Di Febo e Arpa che si facevano pagare ben 15 euro.

Ribellatevi !
Il link è questo:

http://www.prontobus.com/102007/

jonathan de nardis (jpenguin) Commentatore certificato 08.04.08 10:02| 
 |
Rispondi al commento

ciao pescaresi, io sono di montesivano e vi chiedo se possiamo fare qualcosa per la mia città... dopotutto siamo confinanti e della stessa provincia...
montesilvano è in uno stato penoso, popolazione aumentata a dismisura, consumo di suolo 100%, urbanizzazione alle stelle... infrastrutture sempre uguali a prima: traffico insostenibile, depuratore sovraccarico... dove faremo il bagno? o meglio in cosa??? strada parco ancora allo stato brado....io sono disperata!! si può fare qualcosa?

irene speziale 29.02.08 16:21| 
 |
Rispondi al commento

ciao
mi chiamo romina e sto per tornare a vivere nella mia città natale ( pescara) dopo 12 anni di assenza. Ho tagliato i ponti e non sono più radicata, dovrò reinserirmi. Mi fa piacere che esista gente che si confronta e informa sul blog di grillo. Forse qualcuno di voi può dirmi se davvero cambieranno il nome del lungomare MATTEOTTI INTITOLANDOLO A CRAXI ( spero vivamente di no, spero che qualcuno ricordi chi fu matteotti e chi fu craxi); vorrei inoltre sapere se potete dirmi qualcosa riguardo le voci secondo cui di notte dal cementificio escono fumi di immondizia bruciata e rifiuti non meglio identificati. grazie e ciao a tutti

romina de cesaris 21.05.07 19:57| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti!

Considerando che in questo spazio si parla di Pescara, vorrei suggerire un sito internet che nasce come gioco. Si tratta di una "ripresa cinematografica" trasposta in versione web di semplici commenti tra amici su locali di ristorazione nel pescarese...pertanto privi di solite patacche pubblicitarie che ci rifilano i media a tutto tondo!E'una guida socio-antropologica ai locali di Pescara e dintorni:

www.supersanchopanza.altervista.org


Vivo in provincia di Pescara , precisamente a Popoli , i temi che tratti li vivo in modo molto forte ; tanto che delle volte faccio come lo struzzo , metto la testa sotto la sabbia per non vedere e soffrire . Quello che stai facendo è grandioso , ho cinquantanni e sono stufo di vedere tutti i miei sogni infranti , ho sempre sognato un mondo giusto , ma quello di cui sono partecipe ci porta su tutt'altra strada .
Non ho altro che dirti "GRAZIE DI ESISTERE"

Carlo Serafini 16.02.06 13:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Boor bon,

So bene che molti romani sono invidiosi dei pescaresi perchè hanno il mare, la montagna, una città a dimensione umana, ecc.
Mi rendo conto che anche tu ci leggi per tenerti informato sulle cose della nostra città.
Però questo è un blog sulla città di Pescara. A noi dei candidati a sindaco di Roma non ce ne frega nulla.

Eleonora Pillon 15.02.06 09:52| 
 |
Rispondi al commento

Il ministro Baccini ha aperto un blog per la sua candidatura a sindaco di Roma. Nel blog si parla però principalmente dello sblocco delle assunzioni per il 2005, che migliaia di italiani stanno aspettando. Poichè Baccini, in qualità di Ministro della F(i)nzione Pubblica, è il responsabile dell'iter per lo sblocco, vorrei pregare tutti i lettori di andare sul blog di Baccini per far sentire la propria voce, in modo che forse il ministro si da una mossa, ponendo fine all'agonia di migliaia di precari e disoccupati in attesa di assunzione.
Questo è il blog: http://www.romacomelavorrei.it/dblog/articolo.asp?articolo=12#commenti

Date anche un'occhiata qua: web.tiscali.it/assunzioni2005

P.s. scrivo in tutti i post, non perchè sono uno spammer, ma perchè stiamo parlando di un problema che riguarda tutta l'Italia, quindi deve avere la massima divulgazione.
Ciao

Boor bon 13.02.06 11:55| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei ricordare a voi tutti l'esistenza del FANS CLUB DI BEPPE GRILLO - MEET UP PESCARA...dove parlare liberamente di argomenti di attualita'...e cercare di fare qualcosa di concreto per migliorare.......

l'indirizzo e' http://beppegrillo.meetup.com/51/

VENITE A TROVARCI!!!......


Stefano

Stefano M. 04.02.06 17:31| 
 |
Rispondi al commento

pet stairs Heh. How it goes? Buy it all. ASAP. Last discount in your live (AAAAA!!!!!). Take a rest.

pet stairs 27.01.06 09:50| 
 |
Rispondi al commento

pet stairs Heh. How it goes? Buy it all. ASAP. Last discount in your live (AAAAA!!!!!). Take a rest.

pet stairs 27.01.06 09:50| 
 |
Rispondi al commento

pet stairs Heh. How it goes? Buy it all. ASAP. Last discount in your live (AAAAA!!!!!). Take a rest.

pet stairs 27.01.06 09:50| 
 |
Rispondi al commento

Dalla ricerca annuale che svolge il "Sole 24 Ore" Pescara risulta al 100esimo posto per quanto concerne la qualita' della vita. Ora non voglio pensare che veramente siamo la terz'ultima citta' d'Italia ma questo dato qualcosa vorra' dire. In contraddizione con questo dato i Pescaresi son contenti dell'attuale sindaco avendo fatto salire (come risulta da un'altra inchiesta) l'indice di gradimento nei suoi confronti. I conti pero' non tornano, forse D'Alfonso non deve essere quel grandissimo politico che alcuni (vedi "Il Centro") vogliono farci credere che sia se il centro sinistra non ha ritenuto di candidarlo ne' per la regione ne' tanto meno per le prossime politiche. La gente e' contenta di sguazzare nel traffico e di girare un'ora per trovare un parcheggio (mi ricordo i discorsi elettorali di D'Alfonso: "Creeremo nuovi parcheggi") perche' comunque sono stati rifatti Corso Umberto, le pavimentazioni di Via Nicola Fabrizi e delle altre vie del centro (gia' occupate dai caffe') ed e' in rifacimento Piazza Salotto, insomma l'orgoglio pescarese e' salvo.....
Mi chiedo, ma chi ci aiutera' a risolvere i reali problemi di Pescara? Ci mancava solo l'ennesimo centro commerciale, questo addirittura all'interno della citta' (Carrefour)!
PESCARA...PURTROPPO

Fabio Del Trecco 25.01.06 10:50| 
 |
Rispondi al commento

PESCARA PURTROPPO!

Pescara, ah Pescara..., una città come tante, anzi come troppe! Ambizioni da Milano da bere ma realtà di provincia disastrata.
Avrei preferito parlar bene di Pescara ma l'indice di vivibilità sta raggiungendo il fondo, quando inizieranno a scavare?
Mah.............

giulio ulko 21.01.06 18:18| 
 |
Rispondi al commento

non mi stancherò mai di lodare apprezzare e diffondere l'arte attraverso la quale sig. GRILLO
Beppe sensibilizza e scuote le coscienze addormentate degli italiani. un suggerimento: denunciare in tutti i modi possibili quella che secondo me è la causa principale della rovina dei lavoratori-pensionati-studenti-casalinghe-disoccupati di tutta Italia: i mega stipendi dei politici, a cominciare dai consiglieri comunali (con rimborsi spese e gettoni presenza) per finire alle maggiori cariche istituzionali.
MA CI VOGLIAMO RENDERE CONTO CHE UN SEMPLICE CONSIGLIERE REGIONALE INCASSA IN UN ANNO QUANTO UN OPERAIO FIAT IN 13 ANNI DI TURNI MASSACRANTI ED UMILIAZIONI E RICATTI E VIOLENZE?
MA PERCHE' QUESTO NON DIVENTA UNO DEI PUNTI DI FORZA DEGLI ITALIANI? E VORREI VEDERE DA COSSUTTA E BERTINOTTI FINO A BUTTIGLIONE CASINI E FINI E COMPAGNIA BELLA COSA RISPONDEREBBERO AD UNA RICHIESTA DI MASSA DI RIDURSI I LORO MEGA STIPENDI E LE LORO MEGA PENSIONI.
E POI GUARDA CASO E' L UNICO ARGOMENTO CHE LI TROVA SEMPRE TUTTI DACCORDO DALL'ESTREMA DX A QUELLA SX, QUANDO DEVONO "RITOCCARE" LE LORO PAGHETTE.
E CHIEDO SCUSA DELLA POLEMICA, MA PERCHE' ANCHE PERSONE COME GRILLO NON INSISTONO SULL'ARGOMENTO? NON E' FORSE QUESTO IL MOTIVO PRINCIPALE DELLE GUERRE FRA POLITICI: OVVERO L'AMATA POLTRONA GRAZIE ALLA QUALE SI ASSICURA BENESSERE ECONOMICO A DISMISURA ANCHE PER GLI EREDI? MA PERCHE' DOBBIAMO FAR PASSARE COME ARGOMENTO SECONDARIO IL PROBLEMA DELLE PENSIONI? MIO PADRE DOPO 45 ANNI DA PESCATORE AVEVA 700EURO DI PENSIONE UN CONSIGLIERE REGIONALE (IGNORANTE QUANTO MIO PADRE) DOPO 5 ANNI HA GIA' MATURATO UNA PENSIONE DA 5000EURO. MA VOGLIAMO GRIDARLE QUESTE COSE UNA VOLTA PER TUTTE?
GRAZIE A CHI HA SACRIFICATO IL PROPRIO TEMPO A LEGGERMI. claudio fiorilli.

CLAUDIO FIORILLI 17.01.06 18:18| 
 |
Rispondi al commento

Pescara....una città come tante,con troppi centri commerciali,e la gente sembra inebetita dallo spendere.....mancano spazi adeguati per la cultura(ce ne sono pochi).
Se si riesce a proporre un progetto ed a realizzarlo(in ambito culturale etc.)si può gridare quasi al miracolo!Tanta ignoranza

gildo fantone 14.01.06 13:47| 
 |
Rispondi al commento

Credo che oggi chiunque, indipendentemente dai colori politici, sarà triste per la scomparsa di un uomo che ha speso la sua vita per Pescara dimostrando quanto amasse la nostra città.
Un saluto a Nino e un grazie di cuore per tutto quello che hai fatto per Pescara e per l'Abruzzo.

Fabio Del Trecco 03.01.06 14:32| 
 |
Rispondi al commento

Credo che oggi chiunque, indipendentemente dai colori politici, sarà triste per la scomparsa di un uomo che ha speso la sua vita per Pescara dimostrando quanto amasse tanto la nostra città.
Un saluto a Nino e un grazie di cuore per tutto quello che hai fatto per Pescara e per l'Abruzzo.

Fabio Del Trecco 03.01.06 14:30| 
 |
Rispondi al commento

Cara Valentina,
mi chiamo mario e da molti anni faccio parte della Sinistra Giovanile di Pescara.
ho vissuto in prima persona gli eventi a cui tu ti riferisci e ti dico sinceramente che anche io ho provato le stesse sensazioni che descrivi nel tuo commento.
quello è stato senza dubbio un periodo di confusione per molti di noi: alcuni hanno abbandonato la politica attiva, altri invece hanno analizzato i perchè di quella crisi.
perchè ogni momento di crisi nasconde in se delle grandi opportunità.
Infatti è stato proprio quel toccare il fondo che ha fatto iniziare in me ed in pochi altri una profonda riflessione sulla politica e su come essere parte attiva della società in cui viviamo.
dopo un lungo scambio di idee abbiamo scelto la via più difficile: quella di provare a cambiare le cose.
Abbiamo iniziato a confrontarci e collaborare con realtà diverse dalla nostra, abbiamo scelto di provare a far riflettere i nostri coetanei con argomenti forti come le coppie di fatto o l'economia equa e solidale; insomma
abbiamo iniziato ad attaccare il muro del disinteresse illustrando qual'è il mondo che vogliamo e che stiamo provando a costruire.
quello che abbiamo scelto è un percorso che è appena iniziato e che è ben lungi dall'essere concluso, ma a nostro avviso può portare davvero a qualcosa.
in conclusione, spero che tu possa ricominciare a far sentire la tua voce, perchè la nostra città ha disperatamente bisogni di persone pensanti, percone in grado di capire che se non ci impegnamo noi stessi per il nostro futuro non saranno altri a farlo.
userò le ultime battute di questo commento per lasciare la mia email, e ti invito a contattarci per vedere con i tuoi occhi che le cose sono cambiate in meglio..........

Arabafenix@email.it

Mario Di Cintio 30.12.05 00:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I tuoi post ci sono, sono dei commenti a quelli miei, clicca sul link rosso e compariranno.

Gianni Errera 28.12.05 20:02| 
 |
Rispondi al commento

Ma dove vanno a finire i miei post?
Tu li hai letti ma sul forum non ci sono!!!
Grazie per la stima, ricambio.
Come ho detto uno scambio aperto di idee è sempre gradito.
Quindi medita su questo: è corretta l'equazione "Città più importante" = "Città più popolosa"?
La storia, i monumenti, 3 parchi nazionali e uno regionale nulla significano?
In quanto alla scarsa importanza della ferrovia e dell'autostrada Roma Pescara, è la diretta conseguenza dei maneggioni della costa che, forti di una manciata di voti in più rispetto alle zone interne e, indubbiamente, anche grazie alla loro capacità, sono riusciti a stravolgere ben 2 piani trasporti distanti 50 anni (mi pare) l'uno dall'altro.
Infatti L'Aquila non è sorta dov'è per esigenze difensive, almeno non solo, ma anche perchè posta in un naturale punto d'incontro favorevole ai commerci. Quando autostrade e ferrovie ancora non esistevano da L'Aquila si dominavano le naturali vie longitudinali (i percorsi che seguivano la dorsale appenninica insomma) e trasversali (non a caso ci passa l'antica via Salaria). La ferrovia prima e l'autostrada dopo dovevano seguire un percorsi analoghi. Invece sono riusciti a stravolgere entrambe le opere. I fatti sono ben documentati per l'autostrada, il percorso originario era da Roma a L'Aquila e dall'Aquila si sarebbe biforcata: una parte si sarebbe innestata sulla A14 dalle parti di Ancona, seguendo il percorso della costruenda (un'altro cantiere eterno) superstrada L'Aquila - Amatrice - Ascoli Piceno, senza l'inutile e dannosissimo traforo del Gran Sasso (sai che la falda acquifera si è abbassata di ben 600 metri?), l'altra parte doveva passare per Sulmona e quindi per la Val di Sangro, per avvicinare Roma alla Puglia. Pescara come "centro" delle vie di comunicazione è quindi un'artificiosità molto recente. Se ci fai caso per andare da Roma a Pescara è più breve uscire a L'Aquila e rientrare a Bussi che fare l'A25!

Gianni Elmo 28.12.05 17:59| 
 |
Rispondi al commento

Vi ricordate tutto quello che ci hanno detto sull'undici settembre?
Penso sia interessante leggere qualcosina che ci è stato omesso.
Vi fornisco il link e vi faccio i migliori auguri per un 2006 che porti più pace tra i popoli.

http://www.luogocomune.net/site/modules/911/

Fabio Del Trecco 27.12.05 09:05| 
 |
Rispondi al commento

Vedi che alla fine diciamo le stesse cose e andiamo d'accordo?
Mi dispiace per la situazione dell'Aquila e non voglio certamente il male della vostra città così come non lo vogliono i pescaresi.

Ad ogni modo, a parte stranezze come quelle del soccorso alpino(ti ricordo però che le montagne ci sono anche a Pescara o per meglio dire nelle vicinanze)non esiste una situazione in Italia come quella tra L'Aquila e Pescara, non esiste una città capoluogo di regione che sia inferiore per popolazione ad un'altra città
Questo non vuol dire che Pescara debba diventare capoluogo, nessuno lo sta rivendicando, però pensa tu se si verificasse la stessa situazione in altre regioni, sono sicuro che succederebbe la stessa cosa.
Certi uffici vengono collocati in certe zone soprattutto per motivi di logistica.
Ad esempio la RAI che è stata parzialmente delocalizzata a Milano.
Roma anche giustamente se ne è avuta, ma Milano aveva anche il diritto a causa della sua importanza di pretendere di più.

Ti ringrazio comunque per la tua risposta pacata, discutere così è anche piacevole.

su pescaresi però ci hai messo una maiuscola in più :P

Gianni Errera 24.12.05 09:57| 
 |
Rispondi al commento

Vedi che alla fine diciamo le stesse cose e andiamo d'accordo?
Mi dispiace per la situazione dell'Aquila e non voglio certamente il male della vostra città così come non lo vogliono i pescaresi.

Ad ogni modo, a parte stranezze come quelle del soccorso alpino(ti ricordo però che le montagne ci sono anche a Pescara o per meglio dire nelle vicinanze)non esiste una situazione in Italia come quella tra L'Aquila e Pescara, non esiste una città capoluogo di regione che sia inferiore per popolazione ad un'altra città
Questo non vuol dire che Pescara debba diventare capoluogo, nessuno lo sta rivendicando, però pensa tu se si verificasse la stessa situazione in altre regioni, sono sicuro che succederebbe la stessa cosa.
Certi uffici vengono collocati in certe zone soprattutto per motivi di logistica.
Ad esempio la RAI che è stata parzialmente delocalizzata a Milano.
Roma anche giustamente se ne è avuta, ma Milano aveva anche il diritto a causa della sua importanza di pretendere di più.

Ti ringrazio comunque per la tua risposta pacata, discutere così è anche piacevole.

su pescaresi però ci hai messo una maiuscola in più :P

Gianni Errera 24.12.05 09:56| 
 |
Rispondi al commento

Prima di tutto ti comunico che nemmeno a Pescara c'erano i soldi per le luminarie natalizie, hanno pagato i commercianti.
In certi settori del bilancio comunale nemmeno noi stiamo ben messi, ma grazie ad una sinergia tra pubblico e privato si ottiene molto, te lo assicuro.
Per dirtene una a Pescara sono state recuperate tre sale cinematografiche destinate a chiudere defenitivamente, tutto questo grazie solamente ai privati.
Oppure non so se sei a conoscenza dei milioni di euro donati alla città dalla Fater.
Se qui succedono di queste cose è un merito di Pescara e un demerito di altri che non riescono a fare altrettanto.

Questione capoluogo:Pescara non rivendica il diventare capoluogo di regione, ma solo un maggiore peso visto che è il centro più popoloso della regione(ti ricordo tra l'altro che Perugia è il centro più popoloso della regione al contrario dell'Aquila).

Ad ogni modo tutte queste polemiche le vedo solo da parte aquilana, io che vivo qui ti posso dire che non ho mai sentito discorsi di questo genere, e tantomeno ostilità nei confronti degli aquilani tra l'altro presenti in città, e su questo ti invito a riflettere.
Io il campanilismo lo vedo solo all'Aquila, ti basti vedere se in questa pagina hai visto L'Aquila nominata anche solo una volta prima che arrivassi tu, invece io sono andato a dare un'occhiata al capoluogo.it ed è un continuo fiorire di attacchi a pescara(spesso scritto con lettere minuscole).
Vedi un po' tu....

Gianni Errera 23.12.05 17:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho 40 anni. Da quando avevo 6 anni vivo in una strada che al primo acquazzane ci costringe a barricarci cercando di far entrare meno acqua possibile. La strada viene regolarmente chiusa e con i miei due figli e mia moglie rimaniamo bloccati con una frequenza impressionante. Ho votato questo sindaco, ha fatto delle buone cose ma puntualmente solo se sono sotto i riflettori. Per formazione non voterò mai contro, ma neanche a favore. E' una cosa vergognosa. Sopralluoghi del comune, promesse di giunte vecchie e nuove ma il problema rimane da 34 anni (per quello che mi posso ricordare). D'altronde è la società dell'immagine...c'è da capirli. Un Abbraccio a tutti.....meno ai mezzi preti. Buon Natale. PS: La mia piccola Via è Via Parisina.

PIERO DI RENZO 22.12.05 18:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se a te piace polemizzare, contento te....

Allora, il paragone che fai tu è improprio.
Se non nevica non è una calamità naturale, al limite qui può arrivare una stagione con poco sole e si lamentano i balneatori, ma mica chiedono soldi causa pioggia....

Su strade e ferrovie Pescara è fortunata a trovarsi sulla diretttrice giusta, quella adriatica, su cui piovono naturalemte maggiori investimenti dato che maggiori sono gli interessi.
Guarda la Pescara Roma sia come ferrovia che come autostrada per fartene una ragione, questi sono considerati rami morti e nessuno ci vule mettere i soldi perché l'utenza è poca rispetto ad altri territori.
L'Aquila ha dal punto di vista delle infrastrutture gli stessi problemi di città come Perugia che sono sorte in zone poco accessibili credo per motivi difensivi e adesso devono colmare la lacuna.
Anche Perugia soffre di difficoltà di collegamento con il resto d'Italia, sebbene sia una realtà imparagonabile a quella dell'Aquila.
Solo che a quanto so a Perugia non si lamentano perché hanno solo un autostrada ad una corsia, hanno saputo bene valorizzare quello che avevano
senza snaturare la loro identità, puntando sul turismo d'arte o sulle specialità locali.


Gianni Errera 22.12.05 15:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che bello polemizzare!
Il mare in tempesta l'ho visto eccome, tante volte e da posizione privilegiata, dall'alto delle colline nei pressi di San Vito. Il dragaggio dei fiumi c'entra eccome, certo non solo per il porto canale ma anche permle attività di estrazione della sabbia per alimentare l'industria edile, poi ci sono le cementificazioni degli alvei (che non riesco proprio a capire a cosa servano se non a far guadagnare qualche amico degli amici). Infine lo svuluppo edilizio che si è mangiato un bel pezzo di arenile (vedi a Francavilla i villini costruiti direttamente sulla spiaggia...), il che ha tolto quel margine di sicurezza che altre spiagge hanno (Tortoreto e Alba Adriatica per es.). Sempre là stiamoperò: prima devastano l'ambiente in nome dello sviluppo e poi piangono quando l'ambiente si ribella a modo suo... Negli inverni poco nevosi non mi pare che vengano erogati contributi a piggia agli operatori turistici montani... eppure non è una "calamità" pure questa? Quanto al fatto che il depauperamentodelle zone interne non dipenda daPescara, permettimi didire che è una bufala spaventosa! Pescara ha un porto (se tale si può chiamare quel budello), un aereoporto, una grande stazione ferroviaria e ben due autostrade; L'Aquila ha un'autostrada ed una ferrovia a binario unico nemmeno elettrificata dove i treni non possono viaggiare a più di 55 km/h... Come se non bastasse hanno pure chiuso gli scali merci, incentivando ad andarsene anche le poche grandi e medie fabbriche che erano rimaste... Secondo te queste infrastrutture Pescara se le è costruite con i propri fondi oppure attingendo in maniera un po' ingiusta ai fondi infrastrutturali per l'Abruzzo? Tutto l'Abruzzo e non solo la conurbazione PECHI?

Gianni Elmo 22.12.05 03:52| 
 |
Rispondi al commento

Ah, qualche piccola puntualizzazione.

Non credo che nel Pescara scarichino solo paesettti, già se ci metti Chieti e Spoltore vedi un po' tu.
E a quel che mi risulta L'Aquila si è adeguata solo ultimamente in seguito a nuove leggi, comunque ci tengo a precisare che parlavo di tre provincie, dopo chi è in regola o non è in regola non mi interessa, l'importante è che il fiume resti pulito.
Insomma il mio non era un attacco a nessuna città, era solo un modo di ricordare dove gran parte dell'Abruzzo butta i suoi scarichi(Pescara compresa).

Le mareggiate non dipendono dal Pescara ma sono autentiche calamità, tu che non sei di queste parti non hai mai visto il mare in burrasca che si mangia cinquanta metri di arenile come se niente fosse, e questo non dipende certo da un fiumicciatolo.

Gianni Errera 21.12.05 14:53| 
 |
Rispondi al commento

I benefici?

Arrivo di turisti da Gran Bretagna e Germania ma non solo, collegamenti con la Croazia o con le isole Tremiti che portano in regione turisti di passaggio, benefici per il commercio.
E' vero che magari a voi rimane più vicina Roma, ma il guaio del vostro territorio è forse proprio questo.
Che i territori interni abbiano i loro problemi è indubbio, ma non credo dipendano da Pescara.

Gianni Errera 21.12.05 14:42| 
 |
Rispondi al commento

Stiamo divagando ma... toglimi una curiosità... dati alla mano quale beneficio apportano il porto e l'aereoporto di Pescara alle zone interne? Se sia da L'Aquila che da Avezzano si fa prima a raggiungere Roma!
Quanto al porto-canale, parlo proprio di esso e non del porto turistico, visto che non mi pare che quest'ultimo si trovi alla foce di un fiume!
A causa del gioco delle correnti il mancato apporto dei detriti alluvionali non si fa sentire in prossimità della foce di un fiume, ma su tratti di costa più o meno distanti. Infine sulla faccenda "depuratori" mi pare che L'Aquila sia ben servita, se i miei occhi durante le gite in bici hanno visto bene, ed è l'unica città lungo il corso del fiume, per il resto ci sono solo paesetti (va considerato anche l'inquinamento da fertilizzanti e pesticidi agricoli, che credo sia il peggiore). Comunque la mia cacchina la faccio a Roma...
Non sapevo che Grillo si offrisse al miglior offerente, comunque capisco che non sia stato invitato in città rette da una giunta di destra (ma che destra... quelli sono solo volgari ladri e malfattori)

Gianni Elmo 21.12.05 02:46| 
 |
Rispondi al commento

Questo episodio lo conosco bene purtroppo, e non è l'unica brutta figura rimediata dalla città.
I fondali del porto non sono abbastanza profondi per navi da crociera, si sa, e come ho detto prima in passato non sono state fatte delle scelte molto felici in merito.

Gianni Errera 20.12.05 18:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

da www.ilcapoluogo.it

FLOP TOTALE, TURISTI SBARCANO E SCAPPANO
I vacanzieri snobbano Pescara e si "accontentano" di Bucchianico

L'Aquila, 14 ott. - A Pescara arriva per la prima volta una nave da crociera. La nave carica di turisti tedeschi era partita il 7 ottobre e dopo aver toccato Venezia, Dubrovnik, Bari, Brindisi e Creta, è approdata a Pescara (?), approdata per modo di dire visto che è stata ancorata ad un miglio dal porto per il fondale basso. I circa 500 gitanti ultra sessantenni sono stati sballottati nell'entroterra, a Bucchianico, lasciando l'amaro in bocca ai commercianti pescaresi rimasti inutilmente aperti.

Max Fulvi 20.12.05 18:09| 
 |
Rispondi al commento

Riguardo il porto canale è vero che fino a poco tempo fa sono stati commessi pare enormi errori di valutazione nell'impatto ambientale riguardo la costruzione della diga foranea(però all'epoca gli studi furono commissionati dalla dierzione marittima di Ancona a quel che mi risulta), comunque ti dovresti informare meglio perché hai detto paercchie inesattezze, e si vede che non conosci per niente la situazione.
Per dirtene una confondi il porto canale con il porto turistico e con il molo costruito di recente per l'attracco di grosse navi, e il fenomeno erosivo tocca solo una piccolisssima parte del lungomare pescarese.
Sono d'accordissimo con te che sia deprecabile lo sperpero di denaro pubblico, ma non credo sia una cosa che succede solo a Pescara(spero comunque che in futuro in Abruzzo si spendano i soldi in modo più intelligente), e ti ricordo anche l'importanza che rivestono simili opere all'interno dell'economia regionale.
In parole povere il porto e l'aeroporto di Pescara fanno del bene a tutta la regione, e il non volerlo prendere in considerazione mi sembra piuttosto miope.
Ricordo anche che l'inquinamento del fiume Pescara riguarda tutto l'Abruzzo in quanto tre provincie su quattro hanno scaricato i loro rifiuti senza tanti complimenti finora, e mi sembra giusto che la Regione metta mano al portafogli per porre un qualche rimedio(sì, i fanghi dragati di cui parli forse vengono dagli scarichi del tuo WC per parlare chiaro).

Riguardo il buon Grillo, lui è stato chiamato e ha fatto le sue scelte, è un personaggio di spettacolo e fa solo il suo mestiere.
E' stato pagato per venire a Pescara, non è che è venuto gratis, né credo i soldi li abbia cacciati tu.
Lo show di Grillo è stato uno degli eventi più importanti della stagione estiva pescarese organizzati dal comune, e credo sia diritto della città organizzare eventi e spettacoli di promozione turistica come qualunque altra città abruzzese.

Riguardo la tua ultima affermazione

Le esisgenze dei media forse...
a che ti riferisci???
Forse che ci sia un complotto, qualcosa che mi è sfuggito? Chi ci sarebbe dlietro, RAI, Mediaset, qualche quotidiano locale?

Gianni Errera 20.12.05 16:55| 
 |
Rispondi al commento

TURISMO E PORTO CANALE
Ogni anno si spende una cifra che non conosco, ma suppongo enorme, per dragare il fiume Pescara allo scopo di permetterne l'utilizzo a megayacht, traghetti ed ora persino navi da crociera, un porto nato per piccoli pescherecci, paranze e lampare.
Ogni anno vengono spesi centianaia di milioni di euro per "calamità natuali" costituite dalle mareggiate che erodono la costa e davastano gli stabilimenti balneari. Ma... tali "calamità naturali" altro non sono che diretta conseguenza del mancato ripascimento delle coste, consistente semplicemente nell'apporto continuo di sabbia e rena da parte dei fiumi, che l'accumulano lungo il loro corso per naturale erosione. Se il fiume viene dragato tale apporto viene a mancare, di qui i danni delle mareggiate.
O si provilegia il turismo balneare o si provilegiano le attività portuali, altrimenti è come volere la botte piena e la moglie ubriaca. Così come si è andati avanti finora a Pescara hanno ottenuto la botte piena E la moglie ubriaca, a spese però del resto dell'Abruzzo, che non è solo Pescara! Spiace che Grillo abbia privilegiato la città abruzzese che meno di ogni altra necessitava di un'ulteriore promozione! Le esisgenze dei media forse...

Gianni Elmo 19.12.05 16:08| 
 |
Rispondi al commento

Sono una ragazza di 17 anni e vivo in una piccola cittadina vicino Pescara.
Ultimamente si parla spessissimo di declino culturale, di giovani sempre meno preparati, di bagagli culturali quasi inesistenti, ecc.. Parliamo dell'avvento dei reality show, dove spesso i protagonisti dei suddetti vengono considerati 'modelli di riferimento' dai giovani.
Qualche esempio? Il fastidiosissimo Costantino (che nesssun merito ha se non quello di aver sprecato molte ore della sua vita in palestra ed essersi costruito dunque un fisico che gli dona il tanto ambito titolo di 'muscoloso-macho-palestrato') e la Lecciso (con i suoi ridicoli balletti sgangherati e le vicende private con Albano, crede di poter ottenere l'Oscar come miglior attrice protagonista -della tv spazzatura-). Ovviamente la lista è lunga. Basti pensare agli "eroi" provenienti dai vari "l'isola dei famosi","la talpa",il "Grande Bordello" (ops,pardon, Grande Fratello) e compagni!
Ora, cosa trasmettono costoro?
Inanzitutto, fanno apparire l'andare in televisione a sculettare come la massima aspirazione che si possa avere nella vita. Due, è sottointeso il messaggio "tutto è facile, basta aver tanti soldi e un fisico perfetto per sentirsi realizzati". Dove sono finiti i valori? Possibile che si esalta solo gente con fisici perfetti ma con teste contenenti scarsa materia grigia?
Un inno al "Viva l'apparire, non l'essere", dunque. La Tv trasmette il culto dell'edonismo e del materialismo, in una spirale di consumismo senza freni. Poi ci si sorprende se molti giovani non sono motivati a studiare e via discorrendo. In un paese dove la Finanziara taglia fondi alla cultura e all'arte, dove la massima aspirazione per una ragazza è fare la Velina...
Io non m'adeguo alla massa. Amo leggere e scrivere, non peso 35 kg come le modelle. Ma ho un ragazzo che mi ama, e che ha dei valori come me. Crediamo nell'Amore Vero, sognamo un futuro insieme e vogliamo studiare per costruircelo day by day. Ma questa è un'altra storia.

Chiara Light 19.12.05 00:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scrivo per spezzare una lancia in favore della "comicità" di Beppe.. Prima di tutto è lui a farci ridere (vorrei analizzare una alla volta le componenti di questo tipo di risata ma senza utilizzare chissà quali paroloni) e, come ci insegna Pirandello, spesso grazie a questo atto istintivo, molto scimmiesco(eh si.. ridere è mostrare le gengive e i denti come fanno le scimmie), si può trasmettere molto più potentemente un messaggio: tra ironia e comicità ci sono anni luce e tra di essi tante sfumature.. Ma i messaggi di Beppe, dimenticando le mie teorie sulle distanze, quando è finito lo spettacolo ce li ricordiamo tutti e stiamo incazzati neri porca miseria, pur avendo riso due ore!!! Sono giovane, ho 21 anni e sto cercando di imparare una cosa- non dare dei giudizi affrettati, che non sono quasi mai frutto di un ragionamento logico pieno zeppo(chi più ne ha...) di dati e fatti reali.
Un amico del blog scrive_
"Sono però rimasto perplesso che temi così importanti ed a volte perfino drammatici, forse grazie anche alla indiscussa simpatia di Beppe Grillo, venissero accolti e vissuti dal pubblico come fossero situazioni comiche...".
Affermare cose del genere presuppone che si conoscano i pensieri di Beppe, cosa e come voglia
comunicarli alla gente: noi siamo fenomeni proiettivi di noi stessi, come lo sono ora queste parole riguardo me. Credo che Beppe non sia al di fuori di queste leggi comportamentali. E poi, se devo essere sincero, sono rimasto offeso dalla erratissima interpretazione di me e del pubblico (gente che ride senza motivo più o meno..come se Beppe fosse il terzo di Boldi e de Sica!!!..perchè LORO SONO COMICI, ANCHE MOLTO BRAVI).. Spesso si ride per non piangere e magari qualche lacrima di tristezza, di sofferenza di amarezza di sconforto e abbattimento scende molto più facilmente con una bella risata liberatoria...
Venendo a conoscenza della popolarità di questo fantastico blog, PIU'POTENTE DI TUTTI I GIORNALI ITALIANI MESSI ASSIEME, stavo per ridere e piangere di gioia ma sono rimasto calmo e speranzoso: ce la possiamo fare!

alessandro sulpizio 17.12.05 23:39| 
 |
Rispondi al commento

Io sono un uomo nuovo per carità lo dico in senso letterale sono progressista, al tempo stesso liberista,antirazzista e sono molto buono sono animalista.........io sono un uomo nuovo talmente nuovo che si vede a prima vista:
SONO IL NUOVO CONFORMISTA.
Mentre leggevo,non so perchè,mi sono ricordata di un certo Gaber,sospettavo già che avesse avuto una grande intuizione,forse per questo... ha preferito la morte a tutta questa bella compagnia di ipocriti iperacculturati.

Razza in estinzione.

di vita gabriella 07.12.05 21:31| 
 |
Rispondi al commento

paolo bozzelli sei un mito! vorrei scrivere qualcosa di mio ma hai già detto tutto tu sulla giusta filosofia di vita in questa città. credo di essere qualcuno che fa qualcosa. nel mio piccolo e magari anche senza riuscirci granchè. venimi a trovare (chiedo scusa per la piccola pubblicità) siamo ogni due martedì in un locale pescarese, facciamo una specie di serata letteraria, in un pub di via a. da vestea. la prossima è martedì 6 dicembre 2005. tutti invitati, ovviamente. caro william atirsoni, nessuno limita il tuo diritto di espressione. ma tu continui a enumerare micro esempi, più o meno fondati, a sostegno della tua tesi, senza avere sguardo d'insieme. se ce l'avessi, allargando un po' più l'orizzonte, capiresti l'andamento complessivamente positivo di questa amministrazione (con tutte le sue ombre) e quello complessivamente negativo della precedente. questo blog ti risponde da solo.

paolo effe 04.12.05 15:45| 
 |
Rispondi al commento

x francesco: hai pienamente ragione, ai tempi della privatizzazione telecom avrebbe potuto diventare una delle principali aziende di telecomunicazioni d'europa e invece si trova indebitata fino al collo grazie alle scalate. Per quanto riguarda l'adsl il problema mi è noto perchè mi occupo di informatica e le conosco queste cose infatti ho provveduto anche a fare il downgrade a 640 almeno quelli sono sicuri (o quasi). Quando avevo la 4M andavo a scarsi 1.2. Purtroppo è vero anche il fatto del 187, alcuni mesi fa mi hanno attivato un servizio anche se io avevo espressamente detto NO. L'ho disattivato , dopo qualche mese richiamano e me lo riattivano. Anche in questo caso avevo detto NO. La prossima volta che mi chiamano dirò:" ha sbagliato numero" e metto giu.

Maurizio Filocamo 02.12.05 10:44| 
 |
Rispondi al commento

Sono un marrocchino, da 5 anni vivo a pescara e mi sento ormai a casa mia perche' Pescara assomiglia molto al mio amato Marocco.E' bello andare in giro e sentire di vivere in una citta' multirazziale con molte culture:marrocchine,albanesi,rumeni,zingari,cinesi,turchi...insomma:il meglio!Spero in futuro che tutte queste rappresentanze possano stanziarsi in modo stabile a Palazzo in modo da avere ancora piu' aiuti:case e sovvenzioni economiche poiche' noi ...votiamo.

camlho mohametalla' 27.11.05 23:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho assistito allo spettacolo ed ho trovato i contenuti oltremodo istruttivi.
Sono però rimasto perplesso che temi così importanti ed a volte perfino drammatici, forse grazie anche alla indiscussa simpatia di Beppe Grillo, venissero accolti e vissuti dal pubblico come fossero situazioni comiche...
Meditatiamoci su...

francesco storto 23.11.05 01:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

grandioso beppe vorrei parlarti di un argomento che credo sia di tuo interesse....La Telecom!
sono dipendente di questa azienda da 23 anni e da quando siamo passati in mano a Colaninno fino al Tronchetto siamo colati a picco...io mi occupo attualmente di ADSL e tutti i suoi contorni,praticamente sono il tecnico che va a casa dei clienti x le risolvere i guasti e attivare il servizio...devi sapere che l'azienda da dei premi a quelli che riescono a fare piu' contratti quindi gli operatori del 187 chiamano il cliente e pur di vendergli il prodotto(vale anche x i video telefoni e x il servizio alice mia)non gli espongono tutte le condizioni ed eventuali problematiche alle quali potrebbero andare in contro...praticamente li truffano!!e noi tecnici che andiamo a casa della gente a fare le attivazioni siamo costretti a subire le giustificate rimostranze verbali dei clienti xche' il 187 dice al cliente.."non vi preoccupate quando arriva il tecnico pensa a tutto lui"..ma nel 70% dei casi il servizio non si puo' attivare x tanti problemi che il cliente non sa ma che l'azienda sa ma pur di vendere truffa..xche' di truffa si tratta....x esempio..lo sapete che da quando hanno allargato la banda adsl a 4 Mb chi dista oltre 4 km dalla centrale Telecom non riuscira' piu' ad avere la linea adsl??lo sapevate che i 4 Mb non sono certificati e che spesso si viaggia dai 400Kb ai 1200 Kb?lo sapevate che x un corretto funzionamento dell'adsl dovete inserire un filtro adsl x ogni apparecchio telefonico che possedete e che se avete in casa un centralino telefonico o un teleallarme la telecom vi appioppa un certo "splitter" che vi fanno pagare 100 euro quando invece potete sopperire con un semplice filtro da 8 euro?lo savate che il videotelefono e' solo un videolento che aggiorna le immagini ogni 3 secondi e che non ha nulla a che fare con le immagini che propongono nella pubblicita!!peccato....eravamo una grande azienda!!

francesco telecom 22.11.05 13:52| 
 |
Rispondi al commento

cara federica, bisogna anche considerare che il governo ha stanziato una cifra RIDICOLA (30 milioni di € non servono a niente) per questi giochi.son d'accordo con te che anche i nostri politici locali non abbiano gestito bene la cosa,ma questa elemosina del governo fa veramente ridere. e attenzione, i giochi del mediterraneo non hanno quasi nessun risalto (i giochi di bari nel 97 sono stati un grande flop), sia a livello di visibilità che di rientro economico. quindi, si potrebbero organizzare degli splendidi giochi, in modo da invertire questa tendenza, ma purtroppo ci sarà bisogno di un grosso investimento, e dubito che verrà fatto.

alessio flacco 22.11.05 10:48| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe !!
sono una ragazza di vent'anni che studia scienze del turismo culturale..ti annuncio la città di Pescara ha appena fatto una figuraccia a livello nazionale!Io adoro la mia città e ultimamente,noto dei bellissimi miglioramenti estetici della mia città..nn posso che esserne contenta dato che Pescara non è molto rinomata a livello turistico,un pò come tutto l'Abruzzo..cosa che trovo assurda,perchè nn per modestia,però la mia regione ha molto da offrire...il problema è che la mentalità degli abruzzesi è sbagliata!Non vogliamo migliorare,non vogliamo crescere insieme come regione turistica e questo è solo un male x la nostra economia...Nel 2009 a Pescara ci saranno i giochi del mediterraneo..importantissimi x il nostro avviamento nel mondo turistico..un occasione irripetibile x Pescara di farsi notare...ma naturalmente dovevamo farci riconoscere.....La Gazzetta dello sport del 19 Novembre mostra proprio un articolo di derisione proprio sull'argomento...x mancanza di fondi Pescara entro dicembre potrebbe passare il titolo dei giochi a Patrasso,Grecia...ma ci rendiamo conto?Spero che tu possa procurarti una copia dell'articolo x leggere esattamente cosa è successo...ma obiettivamente...io,una semplice ragazza che studia x rendere questa regione migliore,che crede nelle sue possibilità,che fa sacrifici x studiare sodo..devo vedere giochi politici,rivalità tra partiti..una cosa assurda...
Sono scoraggiata,perchè questa regione può dare tanto...ma è troppo occupata a farsi guerra da sola x capire di avere delle importanti carte da giocare...ora,sia se si faranno o meno questi giochi..cosa ci aspettiamo?che le persone siano felici?che verranno ondate su ondate di turisti?ormai Pescara si è giocata un'importante occasione...Quel che nn capisco è perchè io che studio turismo,ormai per avere delle possibilità dobbiamo spostarci in altre regioni x poter combinare qlc..è qst è triste,xkè vorrei poter essere d'aiuto qui....
La politica ormai controlla tutto e tutti..

federica soccio 21.11.05 16:53| 
 |
Rispondi al commento

VOTARE?
E’ IL “COME” CHE CONTA
Ovvero il decalogo dell’elettore “Libero”
1) VOTA per le TUE IDEE. Non votare solo perché ti hanno promesso o già dato un posto di lavoro: il lavoro è un diritto. Nessuno può “commerciarlo” come favore.
2) NON VOTARE coloro che promettono favori, VOTA CHI, invece, già da questa campagna elettorale dimostra coerenza, onestà e competenza.
3) NON VOTARE COLORO che hanno fatto della politica la loro professione: la politica non è un “mestiere”, ma un servizio alla collettività.
4) Se voti un partito o un politico perché credi che finora ti abbia garantito tranquillità e sicurezza, CHIEDITI SE QUESTE COSE SONO STATE VERE PER TUTTI… O SOLO PER ALCUNI!
5) VOTA QUEL POLITICO che riconosce la SOVRANITA’ DEL POPOLO e non la sua personale.
6) VOTA il politico che fa solo ciò che dice e che dice solo ciò che fa.
7) VOTA chi ritieni possa garantire la Democrazia, avendo come “misura massima” il “morire a se stesso” pur di lasciare esprimere e combattere chi la pensa diversamente. Una maggioranza che schiaccia una minoranza, non può essere Democrazia.
8) Il potere non è arricchimento, arroganza o prepotenza sugli altri: esso obbliga chi ha ricevuto il mandato popolare (cioè Sovrano) a LAVORARE PIU’ DI TUTTI per servire la Comunità a cui egli stesso appartiene.
9) IL VOTO E’ UNA RESPONSABILITA’ VERSO GLI ALTRI, verso le generazioni future: se voterai chi sarà prepotente, chi sarà incapace di “costruire”, chi è certo di poter fare a meno degli altri, considera che poi, di tutto questo, non potrai lamentarti: lo hai eletto tu!;
10) VOTA CHI, dalla sua storia personale e non dalle promesse elettorali, ha un reale progetto politico ed è in grado di garantire i più elementari diritti a tutti, senza costringere nessuno a sottoporsi a ricatti ed ingiustizie. Chi dimentica gli ultimi, i soli, gli emarginati e LAVORA SOLO PER CHI PUO’ ricambiarlo “in certe maniere”, NON E’ UN UOMO POLITICO E NON MERITA IL TUO VOTO.
Prof. Gian Luca Bellisario

Gian Luca Bellisario 20.11.05 15:54| 
 |
Rispondi al commento

verizon wireless ringtones stark-naked no sparry in her nature, her fire-shovel or literary work. The sleeping-cabins of this Orshanski from its first knew'st have transposed guessed and strongly attached to a democratical form

verizon wireless ringtones 18.11.05 14:47| 
 |
Rispondi al commento

verizon wireless ringtones stark-naked no sparry in her nature, her fire-shovel or literary work. The sleeping-cabins of this Orshanski from its first knew'st have transposed guessed and strongly attached to a democratical form

verizon wireless ringtones 18.11.05 14:46| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,vivo a pochissimi km da Pescara.Da casa mia posso: raggiungere il Mall-Auchan in cinque minuti, il Megalò e il suo multisala in quattro minuti, il multisala Warner in quindici minuti, tra un mese il nuovo multisala di Spoltore in sette minuti, l'Iper Città sant'Angelo in un quarto d'ora, l'Ipercoop di San Giovanni Teatino in dieci minuti, l'Auchan aeroporto in dodici minuti e mi sono fermata ai + grandi...Mi inserisco così nel dibattito su Pescara e dintorni.Se guardo indietro quasi non la si riconosce, evoluzioni ce ne sono state e se ne vedranno di altre accadere sempre più in fretta.La città brulica di contraddizioni sempre più evidenti, come in tutte le cittadine cresciute a ritmi alterni e soprattutto senza un progetto di vivibilità alla base.Quello che mi sembra manchi ancora è una coscienza civica, ma attenzione, non tanto da parte dei cittadini - che, si capisce, dovrebbero averne - ma da parte dei protagonisti stessi della vita politica.Tutto quel che non siamo lo dobbiamo a chi ci amministra, ma in questo senso Pescara è assimilabile al resto della regione.Se vuoi darti da fare in qualsiasi campo, fuorché dentro casa tua, per riuscire devi avere 'lo sponsor'. Per usufruire dei benefici previsti dalla legge (vedi fondi o finanziamenti per le imprese femminili, giovanili, senili e quant'altro...)senza Picone non sei neanche uno dei tanti, ma semplicemente il nulla.Dovrebbe consolarmi il fatto di vivere nell'area forse più densamente popolata di centri commerciali in Italia!!!Invece continuo a imbestialirmi.Perché negli ultimi tempi si sente un enorme fermento culturale, di idee, di iniziative in ogni campo e sono moltissime le persone coinvolte in altrettanti settori;insomma, la città non mi è mai sembrata tanto viva quanto gli ultimi cinque-sette anni.Ora più che mai abbiamo bisogno di chi faccia gli interessi di tutti,altrimenti questo volo la mia Pescara e il mio Abruzzo non lo faranno mai!!!!!!!!!!!!!!!

Luana Di Lorito 10.11.05 16:57| 
 |
Rispondi al commento

Egr. Sig. Grillo
invito lei e i lettori del suo blog, a collegarsi sul sito www.rainews.24.it, nella sezione reportage
Iraq. Rainews24: l'esercito degli Stati Uniti ha usato fosforo bianco a Fallujah nel 2004.
E' inutile sottolinearle lo sgomento,la vergona e l'indignazione che provo. un Primo interrogativo: Ma i giornalisti italiani dove sono? il Vespone di porta porta, invece di leccare il c...lo a tutti!!dove c....zo sta?
Ma quanti civili costa un lt. di petrolio?
Provo rabbia sono incazzato! Hanno vergognosamente Ucciso dei Bambini, Quelli erano tutti miei e vostri Figli. Hanno trucidato donne Madri, quelle erano tutte mie e Vostre Mogli!tutti quegli uomini Bruciati, Erano tutti miei e Vostri Fratelli!!!
Basta!basta! Chiunque decide di Tacere o nascondere la testa sotto la sabbia. Lo CONSIDERO COMPLICE DI QUESTI ASSASINI!
per favore, facciamoli smettere!!
Scriverò al presidente Ciampi: MI VERGOGNO DI ESSERE CITTADINO ITALIANO ED EUROPEO!
IVANO DE CICCO
NAPOLI

Ivano De Cicco 10.11.05 14:49| 
 |
Rispondi al commento

cerchiamo disperatamente aiuto per una persona affetta da GOTTA che risulta allergica ai farmaci in commercio del tipo "Alluric o Zilloric" e che tra notevoli sofferenze sta progressivamente perdendo l'uso delle articolazioni motorie (Mani, piedi e ginocchia). La persona è affetta contemporaneamente anche da insufficienza renale, controllata e stabilizzata comunque da tempo e che non necessita di dialisi.
Chiediamo a chiunque sia in grado di avere informazioni utili su medicinali, cure, o altre soluzioni, di informarci. Siamo disponibili a spostarci in qualunque luogo.

Grazie

Famiglia MORELLI WALTER - 47814 Bellaria (RN) - Italia
tel. 348 2502473 - e-mail annacerini@libero.it

Emanuele Morelli 04.11.05 23:09| 
 |
Rispondi al commento

ho sentito dello spettacolo di bebbe ma purtoppo ero a corto di money dato che sono studente fuorisede in una città (pescara) che non tutela affatto gli studenti...
volevo vederlo perchè è un grande ma solo il fatto di averlo avuto a non più di 50m da casa mi ha fatto stare bene...
non so se in altre città la situazione è la stessa ma qua non si vive!!
e poi è piena di fighettini che fnno i grandi con i soldi del papà,e alcuni dei quali si vantano di conoscre le teorie di marx,del capitale,del plus valore,ecc...
MA LA ZAPPA IN MANO NON L'HANNO MAI PRESA E NON SANNO CHE SIGNIFICA SPACCARSI IL "DERETANO" (PASSATMI IL TERMINE) DALLA MATTINA ALLA SERA PERCHè TUTTO GLI è DOVUTO DAI GENITORI...
va beh,c'è di peggio in giro,questo è solo uno dei tanti problemi che attanagliano l'italia e pescara sopratutto

antonio sepe 02.11.05 19:36| 
 |
Rispondi al commento

BerlusBush non vede di buon occhio una eventuale vittoria del centrosinistra alle prossime elezioni nazionali.
Bushusconi si affretta a smentire la dichiarazione di BerlusBush.
In quali mani siamo finiti?
Ricordiamocene tutti quando andremo a votare, anche se dall'altra parte non sono poi tutte rose profumate (v. il nuovo PSI di Craxi e/o De Michelis, Boselli e i radicali e altre alleanze sparse per superare il quorum della proporzionale e conservare la poltrona).
Insomma, il più pulito ha la rogna.
Ad majora.

marcello terra 01.11.05 19:53| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe innanzi tutto volevo congratularmi con te sei veramente forte ,ti volevo illustrare un problema a me capitato . un mesetto fa andai alle poste a fare un versamento ,dato che avevo il banco posta,credevo di avere quello che avevo pagato cioe un servizio veloce e utile non facevo la fila e pagavo le bollette con il bancomat dopo un anno torno e non trovo piu la mia fila "bancoposta" .....ti sembra giusto che io che pago 30 euro l anno e aspetto il mio turno come uno che non paga? poi perche non mi si restituiscono i miei soldi,dato che io ho pagato anche per quel servizio?

fdettorre 30.10.05 09:17| 
 |
Rispondi al commento

Luciano D. evidentemente non hai visto i 2 incarichi da sindaco di Pace(FI)...poi mi dici se D'Alfonzo sta facendo poco oppure se sta rinnovando questa città.
cmq la madre di un mio amico lavora al comune e sta incazzata nera con D'Alfonzo,sai perchè??
perchè prima non facevano una mazza e ora devono rientrare pure il sabato pomeriggio(parole sue,non mie).
almeno sono contento del fatto che posso vedere come vanno spese le tasse.
un mio amico che studia a torino,tornato a natale rimase colpito dal fatto che mezza città era cambiata da settembre.
posso capire che D'Alfonzo ha una faccia da pirla,ma mi sembra stia facendo un bel pò di + di quanto fatto in precedenza...

Malcolm A. 25.10.05 09:52| 
 |
Rispondi al commento

beh, lo spettacolo non l'ho visto.

però mi son divertito molto a leggere i vostri commenti.

Luciano D.

Luciano D. 17.10.05 00:35| 
 |
Rispondi al commento

No, Pescara non è una città brutta ma potrebbe essere più bella...
- ha un suo fantastico porto turistico con intorno tanta immondizia che se devi andarci fai pure lo slaloom tra i preservativi gettati dalle puttane e le siringhe dei drogati la sera prima (e qualche buccia di banana del mercato ortofrutticolo)...
- ha una sua "circonvallazione" che ti fa andare da N a S in pochi minuti se non trovi un cantiere aperto a rifare l'asfalto per l'n volta come ogni anno o quasi...
- ha un centro storico lontano dal centro vero (corso mantoné ecc.)
- ha 100 o più grandi magazzini e iper dove il popolo adesso va a fare le passeggiate quotidiane al posto di andare al mare...
- ha una popolazione di 116.286 abit circa che giornalmente possono usufruire di quasi 20 tra night club o club privé nel giro di mezz'ora l'uno dall'altro...
- ha un nuovo e carinissimo centro rinnovato e chiuso al traffico con tante belle aiuole con dentro l'impronta delle ruote delle varie auto...
- ha una squadra di vigili urbani educatissima che si diveerte a scorazzare per la città con la telecamerina davanti l'auto così possono fare multe senza neanche farsi guardare in faccia...
- ha un mare stupendo (l'adriatico) peccato che con la costruzione della diga foranea tutti i rifiuti che il fiume trasporta li scarica davanti il centro città...
- ha una pista ciclabile che corre un pò dapertutto peccato che a volte manco si vede dov'è...
...
continuo?
Sono venuto a vivere a Pescara passando per Milano, Roma, Genova e Rieti... ho visto moltissime città d'Italia, quasi tutte (mi manca Bergamo, Cuneo e Aosta e forse qualche altra meno interesante), a volte standoci anche qualche giorno... beh, devo dire con mio rammarico che somiglia molto a Foggia (a parte il mare)o Reggio Calabria (dove il mare è sicuramente più pulito). Si questo Sindaco ci sta provando a dare una rassettata ma bisogna fare di più...

Antonio Persichetti 15.10.05 13:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe, al tuo spettacolo a Pescara io non c'ero. Sono una vecchietta, pure sciancata.
Ma che importa? C'eri tu a fare le tue belle lezioni di etica politica. Peccato che i nostri dipendenti, che certamente ti conoscono,
abbiano le orecchie d'asino foderate di prosciutto. Vai con "Parlamento pulito" Appena
qualcuno mi presterà le sue gambe ti manderò un contributo. Però è bello credere in qualcosa che non sia né il denaro, né il successo, né il potere. Il mio amico don Tonino Bello parlava delle tre P malefiche: Pane (potere economico),
Prodigio ( credere che le cose vadano bene non per il nostro impegno ma per un qualche intervento prodigioso ), Potenza (potere politico e, ahimé, militare). Ciao. Franca.

Franca Maria Bagnoli 15.10.05 08:24| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, al tuo spettacolo a Pescara io non c'ero. Sono una vecchietta, pure sciancata.
Ma che importa? C'eri tu a fare le tue belle lezioni di etica politica. Peccato che i nostri dipendenti, che certamente ti conoscono,
abbiano le orecchie d'asino foderate di prosciutto. Vai con "Parlamento pulito" Appena
qualcuno mi presterà le sue gambe ti manderò un contributo. Però è bello credere in qualcosa che non sia né il denaro, né il successo, né il potere. Il mio amico don Tonino Bello parlava delle tre P malefiche: Pane (potere economico),
Prodigio ( credere che le cose vadano bene non per il nostro impegno ma per un qualche intervento prodigioso ), Potenza (potere politico e, ahimé, militare). Ciao. Franca.

Franca Maria Bagnoli 15.10.05 08:22| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, al tuo spettacolo a Pescara io non c'ero. Sono una vecchietta, pure sciancata.
Ma che importa? C'eri tu a fare le tue belle lezioni di etica politica. Peccato che i nostri dipendenti, che certamente ti conoscono,
abbiano le orecchie d'asino foderate di prosciutto. Vai con "Parlamento pulito" Appena
qualcuno mi presterà le sue gambe ti manderò un contributo. Però è bello credere in qualcosa che non sia né il denaro, né il successo, né il potere. Il mio amico don Tonino Bello parlava delle tre P malefiche: Pane (potere economico),
Prodigio ( credere che le cose vadano bene non per il nostro impegno ma per un qualche intervento prodigioso ), Potenza (potere politico e, ahimé, militare). Ciao. Franca.

Franca Maria Bagnoli 15.10.05 08:21| 
 |
Rispondi al commento

cari ragazzi
in questo delicato momento dove il polo industriale di pile a l'aquila chiude, licenziando 110 famiglie.
la teleco cavi di roseto chiude, licenziando 60 famiglie.
la zona industriale di sulmona le cui fabbriche sono state smantellate, licenziando oltre 200 famiglie.
nell'area metropolitana chieti-pescara in questi ultimi 2 anni sono state smantellate molte fabbriche e industrie, licenziando oltre 1000 famiglie.
lasciamo i campanellismi da parte, accorciamoci le maniche e facciamo sentire l'urlo di rabbia che i cittadini abruzzesi hanno verso amministratori regionali che in questi ultimi 5 anni, durante il loro mandato sono riusciti a creare il 18% in più di famiglie sulla soglia di povertà su tutto il territorio abruzzese.
GRAZIE

massimiliano di pasquale 12.10.05 21:52| 
 |
Rispondi al commento

Veramente il primo quotidiano on-line per l'Abruzzo è www.ilcapoluogo.it - Non rifacciamo i finti cari pescaresi...

Postato da: marcello galeota il 07.10.05 19:05

--------------------------------------------------


Veramente questo è un quotidiano aquilano e non abruzzese, quindi il commento è proprio fuori luogo.

Gianni Siffredi 10.10.05 16:23| 
 |
Rispondi al commento

Veramente il primo quotidiano on-line per l'Abruzzo è www.ilcapoluogo.it - Non rifacciamo i finti cari pescaresi...

marcello galeota 07.10.05 19:05| 
 |
Rispondi al commento

Ero a Pescara x vacanza, e non potevo perdere il tuo spettacolo. Grande.
Un parere: forse un pizzico di ottimismo in più non sarebbe male, magari non "gratuito", ma ragionato (ammesso sia possibile) e naturalmente solo x non cadere in depressione irreversibile.
Grazie comunque di lavorare per noi: è l'aspetto "pedagocico" dei tuoi spettacoli che mi sembra sommamente utile.
Giuliano Bosi

Giuliano Bosi 07.10.05 11:35| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe
lo spettacolo è stato molto interessante
ti ammiro molto per quello che fai
non fermarti mai perchè hai la responsabilità di chi ha meno voce di te
(ho potuto scriverti solo oggi perchè telecom ha impiegato due mesi per attivarmi la connessione naked, una storiaccia che immagino già conosci)

paolo amplo rella 30.09.05 15:23| 
 |
Rispondi al commento

Riflessione: che senso ha postare un blog per identificare il migliore o il peggiore tra gli abruzzesi?viviamo in un Paese dove il REGIME è realtà, dove la politica dell'uno prevale sempre e cmq sugli interessi della collettività, dove uno che si da 10 e lode poi parla di sacrifici!!!Dove parlare di diritti civili e PACS fa imbestialire il clero!dove esistono sei televisioni che neanche la pravda,dove i reality ci fanno vedere personaggi che poi ammazzano giovani accompagnatrici perchè curano la depressione con le sniffatine, dove le prostitue vanno in galera e non i clienti!!!Che Italia è questa?giusto lamentarsi dei centri commerciali, dell'assenza di cultura, di libertà di socialismo non certo dei rispettivi vicini di casa!e pensare che io sono uno di quelli che auspica la provincia unica di Pe-Ch e della città unica di Pescara Montesilvano e Francavilla stile Venezia-Mestre!
Per concludere un invito a tutti ad evitare discussioni da bar relative a questo odio(?) atavico, e a riprendere toni di discussione più elevati che riguardino le problematiche vere!
Un cordiale saluto a tutti!

Marco Pace 29.09.05 17:31| 
 |
Rispondi al commento

......BE' se e' per questo a L'Aquila, sotto i portici c'e' scritto "L'AQUILA REGNA, PESCARA MERDA!"..........E QUESTO FA' SOLO RIDERE!

Graziano Fabrizi 27.09.05 17:28| 
 |
Rispondi al commento

Pescara è più bella? Ma a me cosa interessa se sia una città bella o brutta! A me interessa che ci siano servizi migliori, che le persone possano camminare senza intossicarsi i polmoni, che smettano di aprire Centri Commerciali inutili, che finscano di costruire edifici ovunque senza alcun rispetto per il territorio e senza un minimo di senso dell'estetica...
Preferisco vivere in una città migliore, non bella! Per quanto riguarda gli zingari, il problema credo che sia l'assimilamento della loro mentalità da parte dei pescaresi... Siamo tutti un pò zingari...
A l'Aquila sul muro della facoltà di medicina hanno scritto wwwPescara.Rom! Fa un pò ridere, ma fa anche un pò piangere...

shali glieneke 27.09.05 10:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Solo per segnalarvi che da oggi esiste www.primadanoi.it il primo quotidiano on line per l'Abruzzo

Alessandro Biancardi 26.09.05 16:55| 
 |
Rispondi al commento

caro lorenzo mariano, per quanto riguarda gli zingari, devi sapere che finchè non ti metti in mezzo ai loro traffici,puoi stare tranquillo, non ti diranno mai niente...devi tenere conto che in ogni città c'è qualcuno che gestisce le varie attività illegali,e ti assicuro che pescara è molto più tranquilla di tante città italiane... pensare di togliere gli zingari è come dire "voglio la pace nel mondo"...è una cosa bella ma praticamente un'utopia, anche perchè si dà il caso che la maggior parte degli zingari siano "PESCARESI" a tutti gli effetti da più generazioni, quindi non è come per albanesi o gente così che può essere rimpatriata...al massimo si fanno qualche giorno/mese di galera ed escono felici senza problemi...non stò difendendoli,solamente ti assicuro...meglio gli zingari di tanti altri delinquenti e bande che comandano altre città, fidati

Daniele Rossi 25.09.05 13:59| 
 |
Rispondi al commento

Com'è che quando pioveva prima al primo formarsi della minima pozzanghera tutti giù a dire "colpa del sindaco!", "colpa dell'assessore!" ed ora, invece, con la città completamente devastata dall'acqua, la colpa è solo di Gesù che è cattivo e fa piovere tanto per lavare i peccati dell'umanità?

william atirsoni 22.09.05 09:53| 
 |
Rispondi al commento

Mi meraviglia il fatto che nessuno abbia menzionato la diga foranea. Grazie a questo autentico ecomostro Pescara è probabimente l’unica città al mondo che vanta un fiume che sfocia nella costa anzichè al largo. La qualità delle acque ne risente in maniera evidente. Anzi.... « la qualità delle acque » è un eufemismo : l’acqua è davvero molto sporca ed è davvero frustante andare al mare ma non farsi il bagno perchè l’acqua è di colore giallo-marrone. Quando qualche forestiero mi viene a trovare me ne vergogno.
Pescara ha un urgente bisogno di un nuovo porto ma questo dibattito non sembra essere una priorità per la nostra classe politica ed i Pescaresi sembrano rassegnati a tenersi questo mare…

Paolo Ragni 18.09.05 18:24| 
 |
Rispondi al commento

Salve a tutti.
Penso che il problema numero uno a Pescara siano i parcheggi e il traffico che sovente va in tilt. Negli ultimi due anni mi sembra che purtroppo le cose siano peggiorate. Il parcheggio è diventato un miraggio in quasi tutte le zone cittadine, bisogna girare anche 20-30 minuti per trovarne uno con conseguente dispendio di soldi e inquinamento atmosferico. Via Nicola Fabrizi è a due corsie ma stenti ad accorgertene perchè la corsia di destra è un parcheggio in doppia fila autorizzato e così anche parte di Via Venezia. L'attuale giunta sembra avere altre priorità pensando al rifacimento dei marciapiedi, costruendo rotatorie (alcune ridicole come quella dei Gesuiti o quella in Via Cavour) e dando un'aggiustatina ai parchi e parchetti (lasciandoli poi senza controllo, ci si trovano anche siringhe). Poi la domanda: dove sono i vigili? Quest'estate li vedevi spuntare solo la domenica pomeriggio sulla riviera per rimpinguare le casse comunali, ma non sarebbe meglio prevenire che curare? Con questo non voglio dire che la giunta precedente fosse migliore, anzi, però sinceramente mi aspettavo che il problema viabilità fosse affrontato di petto e non mettendo un tabellone che ci "racconta" che la qualità dell'aria è buona (????).
I miei genitori abitano in Viale Bovio e vi invito a respirare l'aria "salubre" che c'è in quella zona.
Non vorrei più veder girare in città autobus giganti (tra l'altro spesso semivuoti) ma quelli piccolini ecologici (ho studiato a Fermo dal 1983 al 1986 e lì già c'erano).
Poi un altro argomento scottante: la strada parco è bella per farci giocare i bimbi ma è un lusso che non ci possiamo permettere, ci dovrà passare una linea di filobus o una metropolitana leggera che permetterà di arrivare al lavoro senza prendere l'auto. Dico sì a un bel polmone verde al posto dell'attuale area di risulta.
Spero di non avervi rubato troppo tempo e spazio e di non aver scritto troppe sciocchezze. Grazie per l'attenzione.

Fabio Del Trecco 16.09.05 12:07| 
 |
Rispondi al commento

Il prezzo dei biglietti andava dai 20 ai 25 per arrivare a 30, ma solo per i posti numerati, che tra l'altro erano già finiti quando sono andato a comprare il mio biglietto.

Gianni Siffredi 16.09.05 00:06| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe!! Senti io volevo venire a vederti ma il biglietto costava dai 25 ai 30 euro!! Mi è dispiaviuto tanto non poter venire, ma il costo dei bigiletti mi è sembrato un pò troppo elevato. E' l'assessore allo sport di Pescara che siccome non ha soldi fa pagare i tuoi biglietti il triplo? Oppure sono stabiliti da te?
Fammi sapere!! Grazie!
P.S. Resti comunque un mito!

Andrea Morelli 15.09.05 21:17| 
 |
Rispondi al commento

INCREDIBILE !!! UN CARABINIERE PREPOTENTE MI HA FATTO UNA MULTA ASSURDA SOLO PERCHE COSI GLI GIRAVA. MI HA MINACCIATO E HA ABUSATO DI POTERE, HO ANCHE I TESTIMONI..
ERO ALLA GUIDA DELL’AUTO DELLA MIA RAGAZZA QUANDO VENGO FERMATO DAL POSTO DI BLOCCO IN PROSSIMITA DI UNA ROTATORIA.( SAN BENEDETTO DEL TRONTO) IL CARABINIERE VIENE DA ME URLANDO E MINACCIANDOMI DI RITIRARMI LA PATENTE, IO, STUPITO, GLI CHIEDO COME MAI E MI DICE CHE NON MI ERO FERMATO PER DARE LA PRECEDENZA ALL’INGRESSO DELLA ROTATORIA. DECIDE QUINDI DI FARMI UNA MULTA DI 71 EURO E DI TOGLIERMI 5 PUNTI ALLA PATENTE.
IO CON GENTILEZZA GLI CHIEDO COME AVREI POTUTO FARE RICORSO IN QUANTO IL SEGNALE NON DICE CHE MI DEVO FERMARE MA SOLO RALLENTARE E NEL CASO IN CUI NON CI SONO VEICOLI( NON CE N’ERA NEMMENO UNO, E HO I TESTIMONI OCULARI PER DIMOSTRARLO) CONTINUARE A TRANSITARE E BASTA..
A QUESTA MIA DOMANDA LUI VA SU TUTTE LE FURIE DICENDOMI CHE IO NON SONO NESSUNO E RISPONDE CHE LA LEGGE è LUI E CHE è LUI CHE DECIDE, E SICCOME INTENDO FARE RICORSO VOLEVA ORA CAMBIARE LA MULTA E FARMI UNA MULTA MOLTO Più PESANTE PER FARMI CAPIRE CHI COMANDAVA PER RIPICCA E PER “SISTEMARMI COME SI DEVE”(PAROLE SUE).
MI FECE UNA MULTA DI PIU DI 200 EURO E DECISE COSI DI TOGLIERMI BEN 10 PUNTI SULLA PATENTE, PRATICAMENTE MI HA VOLUTO ROVINARE.
IN Più NON HA VOLUTO SCRIVERE SUL VERBALE QUELLO CHE AVEVO DA DICHIARARE DICENDOMI CHE NON AVEVA TEMPO PER LE STUPIDAGGINI..TUTTE QUESTE COSE OVVIAMENTE GRIDANDO E INTIMIDENDOMI..SOPRATTUTTO LA MIA RAGAZZA CHE è UNA PERSONA MOLTO SENSIBILE….
PER QUANTO RIGUARDA IL SUO COLLEGA DI LAVORO , HA PRESO LE DISTANZA DALL’INIZIO E NON HA MAI APERTO BOCCA..
DITEMI VOI…. AIUTATEMI…

che sistema di merda!! combattiamolo

lorenzo mariano 14.09.05 11:07| 
 |
Rispondi al commento

io abito a pescara da più di cinque anni, e non riesco ancora a capire come fanno gli zingari ad avere il controllo di questa città.
voglio dire, è strano cazzo, basterebbe farsi rispettare un pò di più e non girare lo sguardo quando ne vedi uno. sappiamo tutti che cosa combinano, spaccio, rapine, racket,usura etc....
ma allora mi chiedo come si potrebbe fare per non avere più paura di loro.
voi mi direte : sì ma anche gli italiani fanno queste cose , certo cazzo, ma in proporzione non c'è paragone. basta contare quanti italiani ci sono e quanti zingari ci sono per renderci conto che un buon 95% della criminalità a pescara viene dagli zingari.
non c'è un pescarese che non sia terrorizzato da questa gente.
ditemi voi se è giusto che sia così? vengono a comandare a casa tua, e diffondono terrore, mi sembra di essere un iracheno cazzo, anzi peggio, almeno l'iracheno si ribbella..

lorenzo mariano 14.09.05 09:50| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
scusa se ti do del "tu", perchè malgrado tu sia scomparso - non per colpa tua - dalla tv generalista da parecchio tempo, ti sento un po' come un vecchio amico che non senti quasi mai, se non per telefono, ma che quando ci si rivede sembra che il tempo non sia mai passato.
Ti seguo dai tempi delle varie "te la do io ...." e forse da qualche apparizione RAI precedente che ricordo ancora in bianco e nero (possibile ?. Non ti vedevo dal vivo (toccati se vuoi!) da un po' di anni e devo dire che, malgrado qualche capello grigio più, (sorvolo signorilmente sul peso) hai sempre la solita verve e basta vedere i tuoi occhi da vicino, per cogliere lampi di vivacità non comune. Lo spettacolo - ma forse è meglio definirlo evento - mi è piaciuto molto, anzi non mi è piaciuto per niente! In effetti con tutte le porcherie che ci hai segnalato, delle quali solo di alcune ero a conoscenza e per alcune solo in parte (vedi il numero di società controllate dal Tronchetto)e sulle quali hai costruito lo spettacolo, dopo essermi divertito moltissimo mi sono sentito parecchia acidità di stomaco, e parte di un enorme gioco di ruolo, dove io, insieme a milioni di altri come me, non conto veramente una cippa! Perciò ho deciso di seguire più da vicino la tua attività tramite il Blog per mantenermi un po' più "veramente " informato. Pertanto, ti faccio ancora tanti complimenti e ti esorto a continuare su questa strada, ma permettimi di salutarti continuando a mantenere solo un poco di nostalgia per i più scanzonati (ma comunque intensi)spettacoli alla "te la do io...".
Un cordiale saluto e buon lavoro!
P.S. ho condiviso praticamente tutto quello che hai proposto.

gianluca marini 13.09.05 20:38| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo Beppe, prima di tutto devo dirti che ti seguo da sempre. Ti ringrazio di questo spazio che mi offre la possibilità di complimentarmi con te per lo spettacolo di Pescara (il termine spettacolo e riduttivo).
Lascia perdere le polemiche sul caos all’ingresso dello stadio, perché qualche sacrificio comunque è stato ben ripagato.
Ho condiviso ogni tua affermazione, mi ai aperto gli occhi su vicende che altrimenti avrei conosciuto solo superficialmente
Io e mia moglie abbiamo condiviso ogni tua affermazione.
Mi piacerebbe conoscere la tua opinione su alcuni argomenti quali: la ricerca sulle cellule staminali e l’interferenza degli alti prelati sullo stato laico.
Sei unico!
GRILLO FOR PRESIDENT
Giovanni Bomba –Lanciano-

Giovanni Bomba 13.09.05 16:35| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
anch'io l'altra sera ero tra i 5000 dell'Adriatico, non mi sarei perso l'occasione per nulla al mondo considerando quanto ti stimo sia come comico che come "fustigatore".
Però, giustamente, a fine spettacolo, commentando con un amico, ci è tornata in mente la famosa frase:"...Guai a quel popolo che ha bisogno di eroi..." (mi pare fosse così). Devo ammettere che ho voluto vedere lo spettacolo solo per puro divertimento ma sono andato via con una nota di tristezza pensando al fatto di aver bisogno di una colletta per denunciare quanto è sotto gli occhi di tutti MA NON VIENE VISTO, oppure di aver bisogno di "...Buttare in burletta..." i gravi problemi con i quali questo Governo, o meglio i vari Politicanti attuali, ci obbligano a doverci confrontare giornalmente.
Giustamente hai invitato Prodi a "...tirar fuori i m...oni..." ma sei sicuro che il succitato disponga di attributi maschili? Oppure conosci qualcuno della classe politica attuale opportunamente dotato? Anni fa contavo molto su Di Pietro ma anche lui, alla fine, è diventato il Masaniello di turno, inglobato nella macchina politica italiana. Sto cominciando a temere che per poter veramente cambiare le cose avremo bisogno di una "rivoluzione" alla Sudamericana, ma no, qui da noi non sarà mai possibile, anzi scommetto con chiunque che nel giro di 5 anni troveremo il nostro caro Sindaco al posto di Berlusconi. CHI VIVRA' VEDRA'.

Sandro Di Giovanni 13.09.05 12:11| 
 |
Rispondi al commento

CARO GRILLO, PERCHE' NON CREI UN PARTITO E CI DAI UNA MANO A CACCIARE TUTTI QUESTI DISONESTI DALLA NOSTRA ITALIA???
SONO SICURO CHE RICEVERESTI UNANIMI CONSENSI DA TUTTI GLI ITALIANI ONESTI (E C'E' NE SONO ANCORA TANTI).
SE HAI QUALCHE DUBBIO PROVA A VERIFICARLO IN RETE
.
L'ITALIA HA BISOGNO DI PERSONE COME TE E DI CAMBIAMENTI RAPIDI!!

marco tiberii 13.09.05 11:18| 
 |
Rispondi al commento

sicuramente scadente l'organizzazione all'ingresso..è da matti far entrare 5000 persone da un unico ingresso..lo spettacolo ha però decisamente risollevato tutto, d'altronde era prevedibile.
Beppe, ti do del tu,sono tornato a vederti a pescara dopo lo spettacolo di chieti, non ti smentisci mai, sei un grande in tutti i sensi.
Sei informatissimo su tutto, hai una preparazione da far paura su qualsiasi MAGAGNA in corso in italia, doti comiche davvero uniche, una simpatia invidiabile. e se è vero ke hai detto un sacco di parolacce sappi ke sono con te, perchè quella gente nn merita rispetto, capisco il tuo disappunto su quello che succede..ma ce la faremo davvero a fermare questi sporchi ladri che promettono e non mantengono? da sinistra a destra quando si tratta di prenderci x il CULO sono tutti perfettamente d'accordo, superano il QUORUM...un abbraccio forte, sono con te...Raffaele

raffaele di nunzio 13.09.05 00:59| 
 |
Rispondi al commento

Massimiliano

Su questo non posso che concordare, l'organizzazione è stata pessima, se fosse stata almeno decente non avremmo avuto motivo di battibeccare, in quanto in situazioni normali sarei stato d'accordo con lei a deplorare fatti simili, in questo fervido ammiratore del mondo anglosassone e feroce critico del malcostume e della rassegnazione italiani.
Perciò direi che su questo possiamo mettere fine a questa polemica su una questione ad ogni modo secondaria rispetto all'argomento dello spettacolo.

Gianni Siffredi 12.09.05 16:51| 
 |
Rispondi al commento

Caro Sig. Gianni,
non riesco a spiegarle, a quanto pare, quale è il mio punto di vista. Non esiste la pignoleria nel comportamento civile. Sono sicuro che lei è una persona educata e di sani principi,l'ho potuto notare su alcuni commenti molto più importanti del nostro, ma mi permetta di discordare con alcuni suoi punti di vista.
Speriamo che un giorno cambi tutto e che magari, al prossimo spettacolo, ci si incontri in fila a commentare l'ottima organizzazione. Le auguro un in bocca al lupo per tutto.

Massimiliano Bruno 12.09.05 14:04| 
 |
Rispondi al commento

Concordo con la signora di prima, ho notato un gran numero di parolaccie, la cosa ha infastidito leggermente anche me.

E a proposito, voglio esprimere la nostalgia per quello che Beppe Grillo faceva una ventina di anni fa, quando era più cabarettista e meno provocatore.

Lo so che i tempi sono cambiati e non si deve guardare indietro, ad ogni modo fortunatamente l'umorismo di Grillo è rimasto lo stesso, esilarante nonostante le diverse tematiche affrontate: una volta il costume, adesso politica e finanza.

Gianni Siffredi 11.09.05 21:16| 
 |
Rispondi al commento

sono una tua ammiratrice da quando facevi cabaret, con mio marito ti abbiamo seguito nelle varie fasi della tua carriera, sempre con simpatia e ammirazione, ma mentre nel passato lasciavi al pubblico di pensare la parolaccia che voleva ora le dici tu direttamente, peccato...era più divertente prima comunque è stato un bello spettacolo continua così (possibilmente senza parolacce) Grazie per il grande lavoro di ricerca che ti sei accollato e speriamo di poterti sentire o vedere ancora per molti anni. ciao una tua ammiratrice del '41

germana radaelli 11.09.05 20:59| 
 |
Rispondi al commento

Ero uno dei tanti nello stadio di Pescara; mi complimento con te Grillo...per le cose che dici che purtroppo devo constatare...fanno fatica ad essere recepite
Mi permetto di fare una riflessione ad alta voce su un argomento che tu hai trattato..... la sinistra non ha nessun interesse a diffondere la cultura, "il sapere"... semplicemente perchè i molti falsi comunisti che occupano posti di dirigenza nel partito dei DS o di RC che non sanno fare un cazzo oltre a prendere in giro il proprio elettorato, si vedrebbero sfuggire di mano il proprio "potere" o il proprio controllo... e la propria "pagnotta".
Mi farebbe piacere sentire questo concetto nei tuoi "spettacoli"... un elemento di conoscenza in piu', che ne dici ?
Con grande stima
Ezio Cristiani (ex comunista)

Ezio CRISTIANI 11.09.05 17:30| 
 |
Rispondi al commento

Bhe, io nemmeno porto la macchina, era solo un esempio.
E' ovvio che se uno dovesse fare un tratto di autostrada a marcia indietro sarebbe con estrema prudenza soprattutto nella sicurezza di sé e degli altri.

Comunque se è vero che dire a qualcuno che non capisce è segno di cattiva educazione, lo è almeno altrttanto dare del maleducato e dell'incivile a centinaia di persone in circostanze simili, con tale sfoggio di moralismo.
In tutta la mia vita non ho mai saltato una fila al supermercato, e ritengo offensivo che lei venga a darmi del furbastro senza nemmeno conoscere me, la mia educazione e la mia correttezza nella vita di tutti i giorni.

Non mi sono offeso né me la prendo con lei, ci mancherebbe altro ed ho cose più serie a cui pensare; ma mi da fastidio proprio il suo attegiamento, almeno in questa occasione lei ha preso solamente una toppata, che può capitare a tutti compreso il sottoscritto.

Lei non ha fatto la fila sbagliata, ne sono convinto, altrimenti non si sarebbe dato a tali commenti polemici.

Gianni Siffredi 11.09.05 17:22| 
 |
Rispondi al commento

Mi di spiace francamente che se la sia presa tanto per la mia risposta, ma prima di tutto vorrei dirle che anche io facevo parte della fila sbagliata e che alla fine siamo entrati tutti. I veri problemi sono altri, ah! ci tenevo a dirle che non esiste cosa più pericolosa della retromarcia in autostrada. Ripeto, non ce l'abbia con me, è solo un mio parere, giusto o sbagliato che sia e dire ad una persona che "non ha capito" non è tra le regole delle buone maniere.

Massimiliano BRUNO 11.09.05 14:02| 
 |
Rispondi al commento

@ Luca Molinini

Purtroppo il terreno su cui è stata costruita la chiesa sul mare era privato, e dato che alla morte della propietaria costei ha deciso di regalarlo alla sua parrocchia, c'è poco da discutere a proposito, non si può certo abbattere tutto quello che non ci piace.

Per quanto riguarda gli spazi culturali, noi pescaresi non possiamo che ringraziare il comune e segnatamente la fondazione CARIPE, che hanno evitato la definitiva chiusura di: cinema Michetti, cinema Massimo, cinema Circus, cinema Sant'Andrea, restitutendoli alla città e proponendo una programmazione di tutto rispetto.

Tra l'altro da parte della fondazione CARIPE si è da tempo manifestata l'intenzione di costruire un teatro comunale sulla base di un intervento totalmente privato, mentre l'assessore alla cultura Di Pietrantonio ha ventilato l'opportunità di costruire un palatenda-rock per tutti gli eventi di alto afflusso come quello di Grillo.

Beh, staremo a vedere.........

Gianni Siffredi 11.09.05 12:10| 
 |
Rispondi al commento

...e intanto il 18 settembre si inaugura la chiesa sul mare, mentre pescara vive la sua vita culturale nelle piazze e negli stadi per la mancanza di un teatro. Sveglia!!! Per ascoltare il mitico Beppe abbiamo dovuto fare la danza della "non pioggia". Demolite la chiesa e ridateci il teatro!!!

Luca Molinini 11.09.05 11:41| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,

ero in curva a sentire il tuo monologo l'altra sera, a pagare per avere una tua opinione, come è giusto che fosse. Hai detto che forse i pescaresi sono tutti scemi, tutti sono felici del nuovo sindaco, e ci sei rimasto un pò male, male tra virgolette, no, i pescaresi non sono matti, semplicemente dopo 10 anni di giunta pace è arrivato un sindaco che fa il suo lavoro, fa i marciapiedi, li fa anche nelle zone periferiche, fa le strade, fa le fogne, fa le benedette rotonde, semplicemente fa il suo lavoro bene o male che sia ma lo fa, il precedente sindaco si limitava a concedere concessioni ediilizie che hanno deturpato le zone collinari della città, mi riferisco ai "Colli" alla parte alta di San Donato e a San Silvestro, qualcosa si è mosso, tanto si deve ancora fare, ma non siamo proprio scemi.

Una domanda, ma l'organizzazione all'ingresso cambia di volta in volta o il servizio è sempre lo stesso? No perchè se così è tira le orecchie ai tuoi collaboratori.

Cordialmente Daniel Caliari da Sambuceto

ilegal@tele2.it

Daniel Caliari 11.09.05 01:16| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, grazie per il tuo spettacolo dell' 8 settembre a Pescara. Adesso bisogna organizzarci per dire quelle stesse cose in televiosione, (come si e' fatto con il caso Fazio su "Repubblica") in modo che tutta la gente, anestetizzata dai Reality shows, sappia cosa succede in Italia.

Paolo liguori 10.09.05 18:45| 
 |
Rispondi al commento

@ Massimilano

Mi sa che non ha capito nulla di quanto ho spiegato.

Non c'era nulla di furbesco, anche lei si sarebbe comportato nello stesso modo, e lo sta dicendo uno che di solito è molto loigio alle regole ed alla forma, un ammiratore del mondo e della mentalità anglosassoni.
Che cosa fa lei, se salta l'uscita dell'autostrada per venti metri, non si fa un pezzo a marcia indietro per non essere costretto a fare un giro assurdo?

Chi dovrebbe fare un passo indietro dovrebbero essere persone come lei, pignoli e formali, in certe situazioni ci vuole un po' di tolleranza che a lei sembra mancare.
Tra l'altro volendo sottilizzare noi che abbiamo sbagliato fila ci abbiamo messo più tempo noi.

Gianni Siffredi 10.09.05 16:57| 
 |
Rispondi al commento

Ho visto il tuo spettacolo, molto bello, grandi verità,ma ti ho apprezzato 30 anni fa quando sei stato il primo in tv da Pippo B. a dire quelle cose sui socialisti di allora in visita in Cina.
Purtroppo nulla è cambiato se non in peggio, siamo un popolo di pecoroni che non riesce neanche a farsi rispettare con le elezioni.
I ns politici sono come i feudatari di un tempo pieni di privilegi e di arroganza , noi il popolino siamo i vassalli, forse ripristineranno anche lo jus primae noctis.
Tu continua, non demordere chissa se un giorno il popolo si sveglierà veramente.

Giovanni Di Pietro 10.09.05 16:24| 
 |
Rispondi al commento

Caro Gianni, al di là delle disorganizzazioni, la prima cosa che deve esserci è l'educazione ed il rispetto per gli altri e, personalmente, scavalcare furbescamente i cancelli a svantaggio di chi è in fila prima di te, non è da considerarsi nell'ambito di un comportamento civile. Senza rancore.

Massimiliano Bruno 10.09.05 14:30| 
 |
Rispondi al commento

Caro Gianni, al di là delle disorganizzazioni, la prima cosa che deve esserci è l'educazione ed il rispetto per gli altri e, personalmente, scavalcare furbescamente i cancelli a svantaggio di chi è in fila prima di te, non è da considerarsi nell'ambito di un comportamento civile. Senza rancore.

Massimiliano Bruno 10.09.05 14:30| 
 |
Rispondi al commento

Caro Gianni, al di là delle disorganizzazioni, la prima cosa che deve esserci è l'educazione ed il rispetto per gli altri e, personalmente, scavalcare furbescamente i cancelli a svantaggio di chi è in fila prima di te, non è da considerarsi nell'ambito di un comportamento civile. Senza rancore.

Massimiliano Bruno 10.09.05 14:29| 
 |
Rispondi al commento

ma che canale satellitare, sicuramente beppe cercherà un canale su DIGITALE TERRESTRE!!!!!
ah ah ah ah ah!

hai ragione sulla tv via internet, ma è difficile trovare i canali e guardarli perchè le connessioni a banda larga in italia non sono così efficienti, ci fanno pagare tanto un servizio mediocre!

Samy D'amico 10.09.05 11:44| 
 |
Rispondi al commento

Salve a tutti, e in particolare a te incommensurabile Beppe. Vorrei dirne 101, ma mi limto a 2. Il silenzio tombale dei media, o presunti tali, è a dir poco disgustevole e intollerabile. Inoltre, la situazione reale che hai così ben delineato dovrebbe far accapponare la pelle. Eppure.... In ogni modo, giorno dopo giorno, mi convinco sempre più che c'è un vero e proprio "esercito" di persone disposte a mettere in campo tutte le proprie conoscenze ed esperienze alla conquista di "un mondo migliore". Tu ne sei la prova lampante. Complimenti.

massimo grumelli 10.09.05 11:07| 
 |
Rispondi al commento

@ Luca Di Felice

Vorrei cogliere l'occasione datami dal suo intervento per raccontare la situazione vagamente assurda in cui ci siamo venuti a trovare io e svariate decine di persone.

Dopo aver fatto mezz'ora di fila per avvicinarmi al cancello, mi sono accorto insieme agli altri di aver sbagliato fin dall'inizio, ma avendo tranta metri di persone davanti a noi non potevamo certo accorgercene se non quando eravamo praticamente arrivati.

Quasi l'unica soluzione che si prospettava era quella di scavalcare questo cancelletto di 50 centimetri che ci separava dal tanto agognato ingresso, visto che oltretutto non era possibile nemmeno uscire dalla fila per la calca che si era formata nelle vicinanze.

Io penso che chiunque si fosse trovato nella stessa situazione si sarebbe comportato nello stesso identico modo, e che avrebbe confidato come me (a quanto paer sbagliandomi)nella soliderietà di chi invece aveva preso la fila giusta; infatti nessuno sembrava fregarsene un granché, e per passaer l'unica era mettere giù un po' di sana (in questo caso) prepotenza, visto che nessuno ti faceva passare ed anzi ti apostrofava come se volessi saltare la fila.


L'organizzazione si è rivelata una roba da Bangladesh, con una ressa assurda e nessuno che sapesse dove passare o qualchuno che mettesse ordine, invece si è voluto lasciare tutto al caos ina situazione anomala a dir poco, con tutto quell'afflusso di gente solo attraverso il varco della curva Nord(per esempio quando ci sono le partite di calcio l'afflusso in quel cancello è molto più esiguo e scaglionato, e non c'è nessun problema),e sentirsi anche riprendere manco fossimo dei furbastri ha aggiunto al danno la beffa.

Saluti a tutti.

Gianni Siffredi 10.09.05 01:58| 
 |
Rispondi al commento

@ Luca Di Felice

Vorrei cogliere l'occasione datami dal suo intervento per raccontare la situazione vagamente assurda in cui ci siamo venuti a trovare io e svariate decine di persone.

Dopo aver fatto mezz'ora di fila per avvicinarmi al cancello, mi sono accorto insieme agli altri di aver sbagliato fin dall'inizio, ma avendo tranta metri di persone davanti a noi non potevamo certo accorgercene se non quando eravamo praticamente arrivati.

Quasi l'unica soluzione che si prospettava era quella di scavalcare questo cancelletto di 50 centimetri che ci separava dal tanto agognato ingresso, visto che oltretutto non era possibile nemmeno uscire dalla fila per la calca che si era formata nelle vicinanze.

Io penso che chiunque si fosse trovato nella stessa situazione si sarebbe comportato nello stesso identico modo, e che avrebbe confidato come me (a quanto paer sbagliandomi)nella soliderietà di chi invece aveva preso la fila giusta; infatti nessuno sembrava fregarsene un granché, e per passaer l'unica era mettere giù un po' di sana (in questo caso) prepotenza, visto che nessuno ti faceva passare ed anzi ti apostrofava come se volessi saltare la fila.


L'organizzazione si è rivelata una roba da Bangladesh, con una ressa assurda e nessuno che sapesse dove passare o qualchuno che mettesse ordine, invece si è voluto lasciare tutto al caos ina situazione anomala a dir poco, con tutto quell'afflusso di gente solo attraverso il varco della curva Nord(per esempio quando ci sono le partite di calcio l'afflusso in quel cancello è molto più esiguo e scaglionato, e non c'è nessun problema),e sentirsi anche riprendere manco fossimo dei furbastri ha aggiunto al danno la beffa.

Saluti a tutti.

Gianni Siffredi 10.09.05 01:50| 
 |
Rispondi al commento

è vero!!!che c'entrava la coca cola??!!sicuro il sindaco lo ha ordinato..sono rimasto colpito che grillo abbia detto che pescara è contenta del suo sindaco!cioè nn basta soltanto fare parcheggi, strade o coprire crepe per rendere felice la città, è solo una maschera credo...ci sono altre cose!! Respect to manoppello cmq...bella!

stefano bracci 10.09.05 01:42| 
 |
Rispondi al commento

un altra cosa neanche io ho capito il perchè ieri sera davanti all'ingresso dello stadio ci veniva offerta la cocacola light, cosa c'entra con il tuo spettacolo?

Luca Di Felice 09.09.05 23:41| 
 |
Rispondi al commento


Non ti sembra che la gente finche si critica gli altri batte le mani ma quando si tratta di cambiare la propia di mentalita' non ne sia capace?
per fare un piccolissimo esempio :ieri per colpa di un organizzazione veramente scadente (con 26 euro di bigletto) si e' fatto venti minuti di fila (cancelli aperti alle nove bah!)sotto la pioggia per entrare in una strettoia allucinanante ! Con persone che scavalcavano ,spingevano, superavano il prossimo, si mandavano al quel paese etc...Poi al momento di entrare nessuno che diceva niente fieri di aver superato piu gente possibile! Insomma penso che per cambiare le cose grandi bisognerebbe migliorare prima anche nelle piccole cose ne gioverrebbe di sicuro l'educazione cicile,la natura e cambiando canale si riuscirebbe a far sparire anche certa gente ...MA siamo cosi tanti in grado di farlo?

Luca Di Felice 09.09.05 23:36| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe! ieri sera sei stato grande! sai che il telegiornale regionale della rai non ha mandato in onda uno straccio di servizio sul tuo spettacolo? che schifo!

marcello gagliardi 09.09.05 22:32| 
 |
Rispondi al commento

era la prima volta che assistevo ad un tuo spettacolo dal vivo. E' stato divertente ma pensando su quello che hai detto non ce molto da ridere, anzi.
Spero che questo mondo possia cambiare soprattutto per i nostri figli.
Sono loro il nostro futuro!

claudio saragani 09.09.05 20:45| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
devo dirti che ieri sera mi sono divertito moltissimo, anche perchè erano presenti diversi politici locali della sinistra. Il "nostro" caro Melilla (DS) cercava di infilarsi sotto la sedia , con la scusa di raccogliere qualcosa. Beh!! Sono contento che la rivoluzione sia iniziata. Mi viene da ridere pensando che mio nipote leggerà sul libro di storia che il nuovo "Robespierre" è un COMICO Italiano. Non mollare mai!!!!!!!.
P:S: GRILLO FOR PRESIDENT:

carmine renzetti 09.09.05 18:10| 
 |
Rispondi al commento

è proprio così il nostro sindaco è un grande e presto lo vedremo a Roma come ministro!Beppe 6 unico torna a trovarci... è possibile scaricare lo spettalo ieri sera?

Giuseppe Di Stefano 09.09.05 17:45| 
 |
Rispondi al commento

"vaffanculo" mai ho sentito una parolaccia usata così bene. complimenti

paola leone 09.09.05 17:39| 
 |
Rispondi al commento

Ciao!Sono il cameriere che le ha portato la colazione stamane,volevo soltanto dirle che è un peccato che persone come lei ,in giro, ce ne siano veramente poche.Mi raccomando non si stanchi di rompere i coglioni(come dice lei) perchè se ne ha un gran bisogno.Buon lavoro!

graziano fusella 09.09.05 17:29| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo Beppe,
volevo infinitamente rinfraziarla per l'incredibile mole di informazione che ha dato ieri sera.
Sono certa che molte troppe di quelle cose che ha detto non le avrei mai scoperte.
Mi permetta una domanda xchè non si candida?

LAURA LEONE 09.09.05 17:23| 
 |
Rispondi al commento

con un'organizzazione che ha lasciato decisamente a desiderare (non si può lasciare qualche migliaio di persone passare x un'unica entrata! E' come cercare di riempire un serbatoio di un'auto (una fiat? ;P ) con un contagocce: uno stress!), lo spettacolo non ha lasciato dubbi; beppe grillo è forse l'unica voce rimasta veramente fuori dal coro ormai in italia, dove (dis)informazione, produzione, e tutti i punti nodali della vita di una nazione sono ormai in mano di una oligarchia di persone (parlo NON SOLO di nani, ma di TUTTI QUELLI che ci stanno prendendo x il culo da anni, destra, sinistra, centro, sopra, sotto...)...
cmq (tempo a parte) serata SPLENDIDA! E' la prima volta che ho provato una sensazione stranissima: piangere per le risate o ridere per non piangere?

Paolo Iammarino 09.09.05 16:08| 
 |
Rispondi al commento

Egregio Sig.Grillo, La ringrazio per lo spettacolo (anche se questa parola riduce il senso ed il valore dell'evento di ieri sera)!!!una ventata di argutezza,sincerità e soprattuto di INFORMAZIONE!pensi che da oggi avrà un seguace in più del pennarello e del bostik :)!mi permetta una sola critica (io sono quello che le ha urlato di parlare del nano)ecco avrei gradito sentire qualcosa di più sul bandanato 10 e lode nanetto portatore insano di capelli posticci!
Infine un ringraziamento per aver parlato della sinistra direttamente in faccia ad uno dei leader pescaresi della sinistra, per la precisione dei DS (non so se lo ha fatto apposta)!speriamo che le sue parole abbiano un qualche effetto anche sui nostri rappresentanti locali!e grazie per aver dissuaso il sindaco dal mantenere atteggiamenti per così dire Berlusconiani.Mi permetta una domanda conclusiva: cosa pensa del libro "regime" di Marco Travaglio e Peter Gomez?
Distinti ed Ammirati Saluti, Marco

Marco Pace 09.09.05 15:55| 
 |
Rispondi al commento

Complimenti per lo spettacolo di ieri sera, comunque non e' vero che la mia città ha un buo amministratore, ser per buon amministratore si intende colui che ripara marciapiedi e qualche giardino una città come la mia ha bisogno di un risveglio economico grazie anche alla sua posizione geografica ma qui ci vorrebbe un manager e non un politico con il vecchio metodo clientelare quale e' il nostro

saluti roberto

Roberto Rosati 09.09.05 15:40| 
 |
Rispondi al commento

Un lampo nel buio!!!!!!!!!!!!!!
SEI GRANDEEEEEEEEEeeeeeeee..........

Marcello Terra 09.09.05 14:54| 
 |
Rispondi al commento

Beppe sei il numero 1 ieri era la seconda volta che ti vedevo dal vivo ed ogni volta che finisce un tuo spettacolo mi sento come se avessi ingoiato una vagonata di merda...spero che anche le persone più ottuse possano aprire gli occhi davanti a certe realtà e capire quanto siamo messi male.Grazie x il tuo lavoro e speriamo di vederti in tv a spese nostre naturalmente^_^ Non fermarti mai perchè hai un popolo che ti segue...

Francesco Ranalli 09.09.05 14:53| 
 |
Rispondi al commento

Fantastico come sempre il tuo spettacolo trascina inesorabilmente le menti di chiunque. Mi piace essere informato sempre e su ogni cosa, ma mi piace ancora di più sapere che ci sono persone come te che spronano il cittadino ad informarsi e capire meglio come non funzionano le cose... ATTENZIONE PERO', DOBBIAMO METTERCI ANCHE DEL NOSTRO!

Valerio Baccarini 09.09.05 14:39| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, sono un Marsicano e ieri sera sono stato al Tuo spettacolo a Pescara insieme ad altri amici, con essi concordo in massima parte i temi che hai satiricamente trattato (a parte la qualità delle macchine Fiat, ho una punto multijet che è un gioiellino).
Certo è molto triste pensare che realmente le cose in Italia siano come Tu le hai illustrate, ma, ci consola il fatto che Tu ti faccia carico ed anche portavoce (con il minimo supporto nostro e del popolo che ti segue), di portare alla ribalta con i mezzi che Ti sono (ancora...!!!) concessi tutto il marciume (merda come la chiami Tu) che ci sovrasta, indicandoci il modo di come rilanciare al mittente questo letame utilizzando i liberi mezzi che la moderna tecnologia ci mette a disposizione, una sola parola ci sentiamo di dirTi "SEI GRANDE".
P.s.: sappi che sei molto seguito e stimato da tante persone che conosco, per cui Ti chiedo se nel prossimo anno, puoi inserire nel Tuo tour qualche cittadina Marsicana (Avezzano per esempio).
Con stima
Vincenzo

Vincenzo Cerasani 09.09.05 14:34| 
 |
Rispondi al commento

Salve Beppe, se ho ben capito il nostro paese è impostato secondo i dettami dell'apparire e non dell'essere. Tutta la nostra educazione è stata delegata alla televisione, che con i suoi informatori, oramai inattendibili, ci dicono e ci inducono a comprare e votare quel prodotto piuttosto che un altro. E, se ho capito bene, tutto questo avviene incosapevolmente, come un fiume che scorre nel suo alveo e che non si rende conto che sta scorrendo lì dentro. Allora bisognerebbe nascere con gli anticorpi in modo da non essere infettati da questo virus. Sarebbe bello se venissimo a conoscenza di come i pubblicitari riescano nel loro intento. Forse capendo il meccanismo riusciremmo a capire qual'è realmente il prodotto che fa per noi.

Massimiliano Scorrano 09.09.05 14:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

pensavo che 25 euro per un tuo spettacolo fosse esagerato , invece mi devo ricredere.
hai detto molte cose giuste ieri sera a pescara , dobbiamo solo aprire un po di più gli occhi e cercare di comunicare tra di noi. poi hanno inventato questa rete che può finalmente portare giustizia, usiamola cavolo...cerchiamo di mandare a casa i magnacci che sono al governo italiano e quello europeo, insieme possiamo farcela.
grazie peppe a nome mio e di tutti i ragazzi che erano con me....

fabrizio palladinetti 09.09.05 14:19| 
 |
Rispondi al commento

...Incredibile la fiamma -non tricolore, ovvioo- che ho sentito di nuovo accendersi in me dopo lo spettacolo pescarese... Credevo si fosse tutto spento e lacerato dopo un'esperienza fatta qualche anno fa nella Sg (Sinistra Giovanile) della mia cittadina già ben domata dalle 'sfere più alte' dei Ds (ammesso che così possano chiamarsi)... Le nostre idee non erano prese in considerazione, la nostra indipendanza ignorata.. Sfruttati per scopi pubblicitari alle elezioni comunali! Che altro dire, io sono FUGGITA a 15 anni da quel mondo politico che già nel suo piccolo manifestava tante menzogne! Poi ho cercato informazioni su internet, per così dire alternative, ho trovato un sito a proposito: 'censurati.it' che a mio parere non è male... ma qualcosa si era spento. Ma mi chiedo come possa spegnersi una ragazza di 22 anni se davanti a sè ha un "quasi sessant'enne" che consiglia di combattere con bostik e pennarelli!!!!!!! Forse bisogna partire dalle piccole cose, MA farlo IN TANTI!!! Grazie perchè ora ci sono di nuovo, con voglia di fare qualcosa di concreto!!!! Chiedo aiuto, aiuto in senso di gente che voglia parlare, un appello che rispetto a quello magico di ieri sera non vale nulla, ma c'è e stavolta NON VUOLE SPEGNERSI. Grazie ancora Beppe perchè mi regali sogni e spesso... risate amare! :D Valentina

Valentina Salvini 09.09.05 13:22| 
 |
Rispondi al commento

Ti prego Beppe,non cedere alle lusinghe....continua a diffondere la tua parola nel modo che sai e non ti invischiare in quel pantano che è la politica!!Poi magari il tuo nome sula scheda ce lo mettiamo lo stesso...Grazie per le dritte di ieri sera!Il messaggio è stato recepito, e l'ingranaggio piano piano si muoverà!!

massimo macini 09.09.05 13:11| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, complimenti per lo spettacolo di ieri sera!!! Nei tuoi "incontri con le persone" credo che tu non faccia altro che parlare di una cosa talmente banale che oggi a noi sembra "strana": la dignità e il valore della persona! E' vero, ci vogliono passivi, depressi, rassegnati ecc..(soprattutto verso noi giovani..)semplici burattini ai quali far credere ciò che vogliono!
Le emozioni che tu hai trasmesso ieri, sono belle, ma limitate..Mi sento di dire a tutti, me compreso "Non essere in pace con te stesso solo perchè le cose che Beppe dice sono vere.."eh si lui ha ragione! è vero! forte grillo!!"non basta! Iniziamo con il nostro stile di vita nel quotidiano a cambiare..: e qui sono dolori!! Il sistema ha un'arma infallibile per ostacolarci:FAR PAGARE DI PIU'qualsiasi nostra scelta "diversa", "etica", limitandone al massimo l'offerta..Il nostro benessere si sa che deriva da un malessere di qualcun'altro! Beppe, permettimi una mia domanda: "Non ho ben capito perchè ieri sera davanti all'ingresso dello stadio ci veniva offerta la cocacola light, cosa c'entra con il tuo spettacolo? Non si dovrebbe boicottarla? Mi sebra alquanto strano che la multinazionale approfitti di TE e del TUO impatto sul pubblico per pubblicizzare un prodotto diciamo "un tantino in controcorrente...." non voglio credere che tu abbia un accordo...un saluto! Fabio

fabio di sario 09.09.05 13:11| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
ieri il tuo spettacolo è stato molto illuminante,
sei riuscito a farmi capire cose di cui non sospettavo nemmeno l'esistenza.
Secondo te apriranno mai un'inchiesta "seria" su Tronchetti Provera?
Hai mai pensato ad un canale satellitare dove poter apparire?

A presto
Danilo

Pace Danilo 09.09.05 13:03| 
 |
Rispondi al commento

sono stato allo spettacolo, sono rimasto a bocca aperta, e con le tue parole hai conquistato una nuova fan, la mia ragazza!

Samy D'Amico 09.09.05 12:38| 
 |
Rispondi al commento

Davide Santori,

Come ti permetti di negarmi il diritto di dire ciò che penso?
Se ritieni che Corso Vittorio (che è il centro della città) sia un bel biglietto da visita per incrementare il turismo, tienitelo.
Se pensi che sia stato fatto qualcosa di concreto per migliorare il traffico e quindi la qualità della vita, trovati contento.
Se ti piace uscire dalla Stazione FFSS (che è il centro della città) e trovarti in mezzo ad un mercatino di cenci e pulci tenuto da ambulanti abusivi che non contribuiscono neanche con il pagamento delle imposte al mantenimento del nostro stato che, peraltro, tanto disprezzano, buon per te.
Ripeto che non è una questione politica tant'è vero che, ad esempio, ritengo che la passata giunta regionale sia stata la peggiore di tutta la storia abruzzese.
Il tuo razzismo ideologico è peggiore e più pericoloso di quello etnico della Yugoslavia post Tito.

william atirsoni 09.09.05 12:03| 
 |
Rispondi al commento

inutile fare complimenti sullo spettacolo di ieri sera, vorrei invece inserire una nota di costume. sono rimasto sconcertato dall'efficienza con la quale i miei compagni spettatori hanno vuotato lo stadio 3 o 4 minuti dopo il saluto del grande beppe. è diventato così fuorimoda chiedere un bis?
beppe per favore mi mandi un bis via mail?
sei grande
davide

davide turchi 09.09.05 11:58| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Beppe,
ieri sera, malgrado il tempo, ho assistito ad una ventata bollente di parole ed azioni che, come ormai da almeno sette anni accade partecipando ai tuoi spettacoli (non me ne sono perso uno), hanno fatto in modo di aprirmi sempre più gli occhi.
Giorno per giorno si cerca sempre di vivere meglio ma, come tu hai dichiarato da sempre, "loro" ci ricoprono quotidianamente di m...a! Questa mattina ho un'altra visione del mondo! Grazie Beppe. Alla prossima.

massimo pellegrini 09.09.05 11:19| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe lo spettacolo e'stato stupendo ma dopo le tue parole non so se e'piu'forte la voglia di lottare o quella di scappare per essere adottati da un altro paese,magari dalla spagna. Avrei voluto sentire parlare anche della riforma biagi comunque mandero'un articolo che ho scritto sull'associazione in partecipazione che e' scandalosa. Grazie dell'esempio che dai

gennaro donadio Commentatore in marcia al V2day 09.09.05 11:18| 
 |
Rispondi al commento

Ho assistito al tuo spettacolo di ieri a Pescra,mi complimento con te e con il tuo staff per l'enorme lavoro di ricerca e indagine che fate per farci pervenire informazioni che altrimenti non riusciremm o ad avere.Sono d'accordo con la tua proposta di comprare uno spazio televisivo per gridare a chi non sa (e sono molti)lo stato delle cose in Italia.
Ciao mariateresa

MARIATERESA VIGGIANO 09.09.05 11:09| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe ho visto il tuo spettacolo qui a pescara ieri sera ed ho gradito soprattutto la parte relativa alla legge Urbani sulla pirateria
è una vergogna che in Italia si facciano certe leggi che frenano cultura e conoscenza!!!

alessandro profico 09.09.05 11:00| 
 |
Rispondi al commento

vorrei essere un po fuori dal coro e fare un commento negativo.Mi sarebbe piaciuto tantissimo venirti a sentire ieri sera con mia moglie e mia figlia ma 90 euro per me sono una cifra esorbitante ,forse se i tuoi spettacoli costassero di meno sarebbero piu consoni al tuo personaggio ,non trovi?Comunque sei grande anche se io non mi ti posso permettere

ferrante luigi 09.09.05 10:50| 
 |
Rispondi al commento

Beppe ho visto il tuo primo spettacolo a Pescara circa 20 anni fa o giù di li Oggi ho quarantaquattro anni. Allora pioveva come ieri sera eravamo nel palazzetto al coperto e tu ci dicesti che per forza a Pescara pioveva così con un sindaco di nome Piscione!!!!!!!!..... .Mi Sembra che non sia cambiato niente della realtà che ci circonda .
Ma come facciamo a difenderci se la merda ci viene tirata non a secchiate ma cade dal cielo come un torrente....E i preti buoni quelli che studiano in seminario le potenti e bellissime parole di nostro Gesù Cristo perchè chiudono la chiesa a chiave la sera di che hanno paura che gli freghino lo stereo....o l'acqua santiera.
Almeno avremmo un posto dove sedere indisturbati a pensare a qualcosa di diverso.
Sto leggendo la Bibbia e credimi e la consiglio a tutti....mi sono rotto un po' il cazzo di tutto questo silenzio..... Ho dovuto trovare parole adatta alla vita mi sbaglio ? Ma scusa internet di chi è.....?
Ciao sei sempre fortissimo.

ANSELMO MONESI 09.09.05 09:54| 
 |
Rispondi al commento

Forza Beppe!!!! Lo spettacolo è stato grandioso, stai diventando sempre più il condottiero delle nostre battaglie, questo mi fa piacere, vuol dire che almeno c'è una persona che reagisce, ma al tempo stesso sono INCAZZATO nel sentire la verità da un "comico"(come dici tu) e non da chi dovrebbe guidarci e rappresentarci!!!
Continua così, sono con te!!!!!! VIVA LA RETE!!!!!

Valerio Bracci 09.09.05 09:37| 
 |
Rispondi al commento

Ok, bello spettacolo, grandi verità, berlusca fa ...., ecc... ma perchè non fai qualcosa tu entrando in politica e cercando di migliorare il nostro paese???Forse non ti conviene economicamente...
Attendo risposte

simone cugini 09.09.05 09:34| 
 |
Rispondi al commento

Spettacolo da 10!!Maestro di vita mio ;)

stefano bracci 09.09.05 09:21| 
 |
Rispondi al commento

il tuo spettacolo e' un momento di luce in un profondo buio.................
cio' che dici e' la realta'...ma la realta'....ti fa INCAZZARE
siamo con te !!!!!!!!!!!!

antonio di battista 09.09.05 09:09| 
 |
Rispondi al commento

Lo spettacolo di ieri sera è stato fantastico:risate a iosa durante lo show ma poi sconcerto e sconforto pensando che quello che ci circonda è tutto marcio!Anch'io sono un sostenitore della rete a 360°:sarà la nostra unica salvezza, la vera rivoluzione non armata.Grillo sei veramente grande:la tua onestà ci aiuta a tirare avanti. Grazie
P.S.:Avrei voluto sentire il tuo punto di vista su i nostri assurdi contratti di lavoro a tempo...abbiamo la scadenza scritta sulla schiena come i surgelati!!!

Francesco Costantini 09.09.05 08:10| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, questa sera anche a Pescara è arrivata finalmente la tua voce e l'informazione vera libera senza filtri, le verità nascoste o quasi, speriamo abbiano aperto il cervello di tutte quelle persone che come me hanno riso ad ogni tua parola.Io nel mio piccolo farò di tutto per trasmettere i tuoi insegnamenti, i tuoi valori e nella speranza che tanti si sveglino da questo sonno italiano ti abbraccio affettuosamente.SEI GRANDE!!!

FRANCESCO DI GIAMBATTISTA 09.09.05 02:18| 
 |
Rispondi al commento

i nostri politici sono già comici,visto che facciamo ridere il mondo!

Piergiorgio Melodia Grassi 09.09.05 01:25| 
 |
Rispondi al commento

Lavoro nel pubblico e devo dire che sono d'accordo con te. C'è troppo marcio in giro ed il nostro paese è ridotto male tra gli sprechi e le innumerevoli associazioni a delinquere. Ti prego, fatti portavoce di noi numerosissime vittime stanche di tutto ciò. Abbiamo un paese bellissimo nelle mani di pochi mascalzoni, in nessuna realtà politica di partito, a prescindere di destra o sinistra, riesco a distinguere la "genuinità" di voler far rinascere il nostro paese. Ho nel cuore la nostra patria, ma non sono purtroppo fiero di alcune caratteristiche del nostro popolo. Perchè non inviti le persone ad essere un pò più nazionaliste e meno menefreghiste. Pregale di rispettare gli altri e di smetterla di non farsi carico dei problemi comuni. Bisogna cacciare questi cialtroni e ridare al popolo il nostro paese. Non si potrebbe ostacolare queste persone alle prossime campagne elettorali? proponendo magari persone oneste come te, quale nostro candidato? E' vero, sei un comico, ma solo un comico, in una realtà politica ridicola come la nostra, può essere un buon politico.

Massimiliano Bruno 09.09.05 01:02| 
 |
Rispondi al commento

Spettacolo Stupendo, concordo in pieno su ciò che hai detto riguarda la Rete e la telefonia via internet (VoIP), da me utilizzata.....sui politici non ci sono commenti....via Grillo e viva la Rete libera!!! Saluti

Alessandro Forlizzi 09.09.05 00:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Beppe,
ma con questo tempo lo spettacolo si farà lo stesso?anche se piove?
perchè non vorrei perdermi questo evento più unico che raro...ma a pescara piove?
Tanti saluti e a stasera

Ale Bonanza 08.09.05 17:49| 
 |
Rispondi al commento

A Pescara c'è un sindaco Santo Subito, tra i suoi prossimi provvedimenti il tramonto sul mare.
Il problema è che si vuole candidare alle politiche, e si cominciano a vedere cartelli per strada che pongono l'accento sui 24 mesi (che sembra di più di 2 anni), sulle già "fatte" e sull'esigenza di ampliare gli obiettivi.
Stavo pensando una cosa, che però non c'entra molto con quanto detto sopra:
tirannia è quando si fanno leggi contro qualcuno;
democrazia è quando si fanno le leggi a favore di qualcuno

www.alfb.net

Paolo Iuzzo 08.09.05 17:38| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Signor Grillo!
Aiutaci a capire chi è davvero il nostro sindaco. All'apparenza il suo operato sembra buono, ma l'Italietta sai bene è un paese di facciata dietro cui si nascondono veri e propi mostri... (salvo rare eccezzioni)
Grazie, Max.

Max Leggieri 08.09.05 11:07| 
 |
Rispondi al commento

A stasera Beppe! Sono sicuro che sarà un grande spettacolo.

Comunque, raga, pescara è oggettivamente migliorata ultimamente. E il sindaco sta lavorando bene, non so quanto questo suo attivismo influenzi effettivamente i bilanci, però la città se ne sta giovando.

Francesco De Collibus 08.09.05 10:37| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, sono molto contento che tu ritorni in Abruzzo nella bella Pescara, dove sono cresciuto ma che per lavoro ho lasciato. Ci vediamo l'8 set. e mi raccomando: cantale come solo e sempre sai fare tu!

Giovanni Manzi 08.09.05 00:11| 
 |
Rispondi al commento

Ciao beppe', quest' anno al tuo spettacolo non ci saro' perche', sono fuori italia, esattamente a Londra, per girare un documentario sul 7 luglio,
l'ultima volta che ci siamo visti, facevi uno spettacolo a Montesilvano(PE), be' dopo quello spettacolo, sei venuto al ristorante dove lavoravo, e ti sei strafogato di tutto, spero che oltre alle risate, i mie concittadini ti regalino anche tanta altra buona cucina!
PERCHE' non so se lo sapete ma a PESCARA si mangia da DIO!

graziano Fabrizi 07.09.05 17:33| 
 |
Rispondi al commento

Per william: per carità! questi commenti simil xeno-nazi-intolleranti tieniteli per te.
Pescara è una città come le altre, con la sua gente che ha un proprio carattere, e i suoi peculiari problemi. La ristrettezza mentale di chi fa commenti come il tuo fa piangere: fatti un giro a Roma o Milano e poi raccontaci; i casini che si creano in una metropoli noi, nella nostra ridente cittadina, nemmeno ce li sognamo. Vai un po' a Spinaceto a Roma o ai Quartieri Spagnoli a Napoli e vagli a dire che a Pescara comunque c'è tanta gente cattiva e vedi dove ti mandano.

Concordo con chi dice che Pescara dopo anni di immobilismo sta finalmente ritrovando un aspetto decente. Il sindaco aggiusta i marciapiedi? Se ti da fastidio così tanto perché ci cammini sopra?
Che razza di commento miope! Se una città o un quartiere viene lasciato in abbandono, non viene protetto, e si lascia il posto al degrado ambientale e all'incuria, ecco subito che si crea un terreno fertile per i delinquenti.
L'ambiente in cui si vive va difeso! anche l'ambiente urbano. Perciò sono necessari parchi belli e verdi, strade nuove, lampioni che illuminino bene le strade, ordine, pulizia.
E in ogni caso, non è che un sindaco può tutto perché non è Dio: se i Pescaresi sono menefreghisti e si lamentano della sporcizia come te ma non fanno nulla per eliminarla, non è certo colpa sua. Lui almeno il buon esempio lo dà. E mi sembra anche uno dei pochi politici onesti di questa regione.
L'unico difetto che gli vedo è che in effetti sembra nato 60enne (con tutto il rispetto per gli anziani).

Davide Santori 07.09.05 16:58| 
 |
Rispondi al commento

In Risposta a colui che ha ironizzato su Pescara e i Pescaresi : noi non crediamo ...
ma amiamo la nostra Pescara perchè è una delle città più belle ( e dove si vive meglio) d'Italia !!
Esiste un solo problema di imminente rischio :
la vicinanza con regioni dove regna la malavita organizzata!?
Forse non tutti sanno che nella nostra bella città si stanno realizzando opere pubbliche con soldi poco puliti!!!!

DOC 07.09.05 12:20| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe.Ti dico la mia sul sindaco di Pescara.
C'era una volta un sindaco(il precedente)di cui si conosceva a malapena il cognome tra l'altro un gran bel cognome "Pace"...non si vedeva molto in giro e raramente interveniva sui quesiti importanti della città.Oggi c'è questo sindaco che contrariamente al precedente, se lo contatti al cellulare ti viene anche a sostituire la lampadina fulminata a casa o ti viene ad annaffiare le piante sul balcone o a piantarti l'ombrellone in spiaggia...insomma un vero e proprio presenzialista!!Peccato che lo fa nelle ore più disperate,così ti arriva sotto casa mentre stai mangiando o stai facendo altro....e al mare ti capita in giacca e cravatta alle 13,30 solo per spostare una pietra messa lì per errore da qualcuno.Ma in fin dei conti meglio così che un sindaco invisibile!! Beppe,ci si vede giovedì 8 allo stadio Adriatico...sei sempre il migliore.

Massimo 06.09.05 23:06| 
 |
Rispondi al commento

mi piacerebbe conoscere l'orario di inizio dello spettacolo dell 8/9/2005 allo stadio adriatico di pescara.
ringrazio tutti per la disponibilità

giovanni att. 06.09.05 20:39| 
 |
Rispondi al commento

9-10-11 settembre 2005
Templi Romani Chieti

http://www.arteinrovina.it

Non mancate!

Giovanni Prevendita 06.09.05 14:17| 
 |
Rispondi al commento

a proposito del lungomare cittadino tanto osannato: faccio presente che la città ne possiede due (nord e sud),quello nord sottoposto recentemente a costosa ristrutturazione -anche qui con pomposa inaugurazione del ns.sindaco-, dove il mare lo si puo solo immaginare visto che la sua visione è preclusa da una muro di cemento, e, recinzioni di vario genere ne ostacolano l'accesso all'arenile anche in inverno (ma la spiaggia non è demaniale);quello sud lasciato nel più totale abbandono,scarsamente illuminato e con una strada a scorrimento più che veloce.
qualcuno ho letto che lo accosta a quello di copacabana,ma quando mai.

antonello carducci 06.09.05 13:03| 
 |
Rispondi al commento

Sarò banale ma sei il nostro"GRILLO PARLANTE"che dà una scrollatina alle nostre coscienze un pò assopite!Sarò al tuo spettacolo per gustare ogni tua parola e gesto e persino quelle goccioline che il tuo corpo trasuda(scherzo!)Ciao a presto. D.

di virgilio 06.09.05 12:25| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, innanzitutto di to' il mio personale benvenuto nella mia citta'!!!!
PESCARA e' diventata ancora piu' bella, e dopo aver letto qualche commento sopra, sicuramente di qualche abitante del "vicinato"; beh,.....mi rendo conto come la bellezza di PESCARA possa dare fastidio ai vicini!!!!!
Ti do' solo un consiglio, se riesci a ritagliarti 10 minuti del tuo tempo libero, prova a farti una sana e bella passeggita sul lungomare cittadino, e poi mi dirai se ne hai trovati di altri tanto belli!!!!
Questa e' la verita', e mi fa' piacere che le mie parole vengano confermate da cittadini non della regione, ma di quelle limitrofe!!!!

PESCARA E' BELLA E TU SEI UNA POTENZA!!!!
Ciao GRILLO.

Marco Pitucci 05.09.05 22:02| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, innanzitutto di to' il mio personale benvenuto nella mia citta'!!!!
PESCARA e' diventata ancora piu' bella, e dopo aver letto qualche commento sopra, sicuramente di qualche abitante del "vicinato"; beh,.....mi rendo conto come la bellezza di PESCARA possa dare fastidio ai vicini!!!!!
Ti do' solo un consiglio, se riesci a ritagliarti 10 minuti del tuo tempo libero, prova a farti una sana e bella passeggita sul lungomare cittadino, e poi mi dirai se ne hai trovati di altri tanto belli!!!!
Questa e' la verita', e mi fa' piacere che le mie parole vengano confermate da cittadini non della regione, ma di quelle limitrofe!!!!

PESCARA E' BELLA E TU SEI UNA POTENZA!!!!
Ciao GRILLO.

Marco Pitucci 05.09.05 22:02| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, ho visto più volte i tuoi spettacoli e sicuramente sarò anche a Pescara; devo dire che "purtroppo" sei l'unico a cui un povero cittadino può rivolgersi: qui in Abruzzo abbiamo un buco enorme, che ingoia tutto e a cui nessuno riesce a far fronte, comune peraltro a tutte le altre Regioni: la sanità!! Io sono un medico e vorrei farti una proposta; perchè quando vieni per il tuo spettacolo a Pescara non vieni trovarmi in Ospedale per vedere le condizioni in cui "dobbiamo" lavorare? e soprattutto cosa comporta tutto questo per il "povero" paziente? Se sei d'accordo contattami al mio e-mail!!
Penso che potrà essere interessante!!

mario d'arcangelo 05.09.05 20:07| 
 |
Rispondi al commento

non si può sparare a zero su una città o su una amministrazione.
Pescara era una città messa molto male, sicuramente, e per sistemare i problemi ci vuole tempo. Non penso che il sindaco sia incompetente, è vero che cerca di apparire molto (è comunicazione, in nano insegna) però se ogni giorno inaugura qualcosa, vuol dire che almeno quel qualcosa è stato fatto! meglio poco di niente!
nell'attuale sistema di governo nazionale e regionale, la città di pescara è amministrata sicuramente molto meglio!
per quanto riguarda i giochi del 2009 vedo molti problemi, pochi soldi, e poche possibilità reali, però in questo modo Pescara non sarà nominata in tv solo in caso di arresti per droga, ma almeno per una volta sarà centro di qualcosa di bello.

per migliorare la città, dobbiamo migliorare anche noi. se il sindaco realizza, e noi distruggiamo, la colpa è nostra e non loro.

la vera mancanza della città è legata all'intrattenimento: solo il Teatro Massimo e il D'Annunzio (all'aperto), lo storico Teatro Circus è chiuso. Altri intrattenimenti sono a portata di mano (Montesilvano...).
e il mare??? dipende dai giorni, ma certe discariche abusive fanno il loro dovere per guastare fiume e mare...!!
facciamoci un esame di coscienza!!

ci vediamo allo spettacolo!!

Samy D'Amico 05.09.05 18:54| 
 |
Rispondi al commento

caro sig. Grillo, leggendo i commenti meno dolci riguardo la mia città le si sarà delineata una immagine di questo piccolo centro in via di sviluppo non certo lusinghiera. L'operato del primo cittadino è indubbiamente di buon livello visto che continua ad interessarsi ai lavori pubblici benchè non fossimo sotto periodo elettorale (vedi le giunte precedenti) cercando di riqualificare quei centri in "via di degrado"
che a Pescara di certo non mancano.
Senza che mi dilunghi sull'operato dei pubblici uffici volevo cogliere l'occasione per ringraziarla per l'enorme mole di notizie che lei fà raffiorare da tanta merda che viene sparsa ben bene in modo da mantenere il cittadino sempre all'oscuro di tutto e mi auguro che in un futuro non troppo lontano uomini come lei possano governare il nostro paese per poter finalmente dire "la democrazia esiste".

fabrizio mettimano 05.09.05 16:39| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, perchè non svolgi delle ricerce sul precedente governatore della Regione Abruzzo, il quale aveva inserito il genero in tutti i consigli di amministrazione degli enti strumentali della Regione Abruzzo? (ad es.La Fira: Finanziaria Regionale Abruzzese deputata,tra l'altro, a raccogliere le istanze volte ad erogare i finanziamenti pubblici per le imprese).
Vedrai che lo stesso genero era anche nei consigli di amministrazione di alcune società che preparavano le pratiche di finanziamento volte ad ottenere i contributi per le imprese. Facilmente quelle imprese i contributi li ottenevano.
Non parliamo poi degli incarichi delle curatele fallimentari che lo stesso riceveva.
Ti do le iniziali V.T.
Grazie e buona ricerca!

zorro zorro 05.09.05 10:19| 
 |
Rispondi al commento

Pescara ha una prerogativa: la mentalità chiusa. Sono pochi gli individui che si corciano le maniche per farla crescere, per farla cambiare.
Il 90% dei miei concittadini è nata per criticare, per dare giudizio, ma non per corciarsi le maniche o tanto meno proporre soluzioni.
E' facile mettersi davanti ad un televisore e dire che un programma fa schifo. E' difficile invece mettersi davanti ad una telecamera e far sì che la trasmissione possa piacere sempre a più gente.
Cari concittadini, se invece di perder tempo a lamentarci - e, ultimamente, solo questo siamo capaci di fare - alzassimo le nostre pigre terga dalle nostre comode poltrone e cercassimo di modellare l'ambiente in cui viviamo a seconda delle nostre esigenze, vedrete che troveremo soddisfazione non solo nei nostri operati ma anche nei risultati che otterremo. E non solo perché gli abbiamo ottenuti col sudore della nostra fronte.
Lasciamo perdere i vari D'Alfonso, le varie piste ciclabili prese contromano, i rom e quant'altro.
Prendiamo la situazione di petto.
Anche perché abbiamo nel sangue una creatività che in pochi altri angoli d'Italia è possibile trovare. L'effervescenza di cui sopra è reale e la si può toccare con mano. Quel che manca a questa città è la costanza, mentre sembra abbondare una prepotenza ingiustificata.
Non lasciamo marcire i nostri neuroni nei pub di Corso Manthoné. Tiriamoli fuori e facciamoli fruttare. Anche perché, alla fine, tutti abbiamo qualcosa da dare.
Basta volerlo.

Paolo Bozzelli 05.09.05 09:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe, qui a Pescara siamo in perenne campagna elettorale con il sindaco Luciano D'Alfonso (Lucianone per gli amici) che va in giro per la città con un paio di forbici per tagliare nastri a destra e a manca e con una calamite per attrarre i transfughi del centro destra. Oh! pensa che é partito due anni fa senza una maggioranza (venti contro venti) ed ora si ritrova in consiglio con una maggioranza bulgara! Io sono convinto che di questo passo per aprile o maggio 2006(data delle prossime elezioni politiche) non ci sarà più minoranza nel consiglio comunale di Pescara.
E' un argomento che io trattarei nel tuo prossimo spettacolo.

Alfonso Capodicasa 04.09.05 13:05| 
 |
Rispondi al commento

Take your time to check the pages in the field of texas nolimit holdem online texas nolimit holdem online http://www.cameralover.net/texas-holdem.html http://www.cameralover.net/texas-holdem.html - Tons of interesdting stuff!!!

free texas holdem poker games 04.09.05 11:36| 
 |
Rispondi al commento


beppe perche'non vieni a Termoli-molise-italia?
un tuo spettacolo qui nella ns citta?


mario umilmente operaio!

mario arduini 03.09.05 22:29| 
 |
Rispondi al commento

I pescaresi si credono:
1) di abitare a Las Vegas;
2) di avere il Real Madrid come squadra di calcio;
3)di avere il lungomare di Copacabana;
4) il mare cristallino dei Caraibi;
5) i locali notturni di Ibiza
6) i soldi degli statunitensi.
Ma lo sanno che sono solo pescaresi?
(un cittadino abruzzese)

Antonello Andrea 03.09.05 15:45| 
 |
Rispondi al commento

Please check out some relevant information about poker online free poker online free http://www.cafexml.com/free-poker.html http://www.cafexml.com/free-poker.html .

poker tips 03.09.05 07:15| 
 |
Rispondi al commento

poche storie, pescara sta cambiando volto, e bene. era una città pattumiera, sta cambiando completamente fisionomia, e non credo che si finisca qua. certo ci sono anche cose che si potevano migliorare (in effetti la pseudo pista ciclabile di via firenze fa ridere),ma il bilancio è assolutamente positivo. dissento completamente con chi dice che il sindaco dovrebbe darsi da fare per salvare il calcio e la pallanuoto. a quello dovrebbero pensarci gli innumerevoli multi miliardari che in città certo non mancano (i nomi li conosciamo tutti), d'alfonso si è già dato fin troppo da fare per risolvere la questione pescara calcio quando la società rischiava seriamente di fallire. non posso fare che i complimenti al sindaco, magari sarà anche poco simpatico ed eccessivamente "rigido", ma queste sono cose che non contano, alle quali ci si attacca quando proprio non si ha nulla da dire..

alessio flacco 02.09.05 14:56| 
 |
Rispondi al commento

sono di roma e verrò a pescara per lo spettacolo... Mi sembrano strane le critiche a questa città di mare migliorata moltissimo, la adoro...quindi approfitto sempre per farmi una scappatella e una bella magnata... amate il vostro paese, fidatevi è molto meglio di altri...
l'unico neo le cazzo di pubblicità sugli autobus di costantino e l'altra amichetta sua, daniele ! :)

Moy Keilani 01.09.05 21:47| 
 |
Rispondi al commento

Mi dispiace ma per il tuo spettacolo del 8 settembre a Pescara, saro' costretto a saltare il cancello dello stadio...
mi dispiace ma c'e' crisi in giro e nelle mie tasche...ciaooo

MiJah Massimo 01.09.05 14:49| 
 |
Rispondi al commento

@ Fabrizio Di Carlo

La cosa ancora più ridicola della pista ciclabile in Via Firenze/Cesare Battisti, è che molti ciclisti la attraversano in senso contrario, equivocando del tutto il senso di pista ciclabile, che non non significa mancanza di regole.

Questo atteggiamento tra l'altro pericoloso per la sicurezza stradale cittadina non è mai stato contrastato seriamente dall'amministrazione o dall'opposizione, magari chiarendo il tutto con una segnaletica più chiara e meno ambigua.

Pescara è una città che da un po' di tempo a mio avviso sta andando a grandi passi verso il futuro con una notevole trasformazione, sia urbanistica che sociale, e spero che riesca a reggere la sfida e a mantenere una sua identità precisa.

Urbanisticamente si notano miglioramenti notevoli: una maggiore cura e responsabilità da parte dell'edilizia che sta contribuendo ad un ritrovato gusto estetico ed architettonico, maggiore cura del verde pubblico, si pensa da tempo di ottimizzare la rete viaria ed i trasporti pubblici.

Da un punto di vista sociale, la crescita vertiginosa e il dinamismo e della città e del suo comprensorio porta quelli che sono i problemi dei grandi centri urbani, ossia sicurezza, sacche di emarginazione e di disagio, ed una società che deve per forza di cose diventare multietnica e multiculturale visti gli afflussi di immigrati che stiamo affrontando, maggiori che nel resto della regione.

Beppe, credo proprio che verrò a vederti a Pescara.

Continua così a divertirci ed a provocare le nostre coscienze civili!

Gianni Errera 29.08.05 12:45| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,

La prego, parli nel Suo spettacolo di un grandioso frutto dell'ingegno umano che pochi sanno essere presente a Pescara. Parlo della c.d. pista ciclabile di Via Firenze, una delle vie che costituisce l'ossatura della viabilità della città: bè, la pista ciclabile è un'opera straordinaria. E' costituita da una porzione della corsia di marcia della larghezza di circa cm. 90, posta nell'ambito della carreggiata, ove le bici transitano senza che nulla le divida dalle auto, a fianco delle medesime: cosicché, se per caso una bici sbanda o se un'auto si allarga di soli venti centimetri, la bici finisce dritta dritta sotto il veicolo. Ma come si fa a non essere ottimisti? vuoi mettere come è trendy realizzare una pista ciclabile?
Venite a Pescara, la nuova Lilliput: vedrete in pieno centro la prima pista ciclabile per Barbie e Ken.

A presto,

Fabrizio Di Carlo

Fabrizio Di Carlo 29.08.05 11:04| 
 |
Rispondi al commento

Caro beppe in Abruzzo c'è una legge regionale assai singolare.
E la legge numero 49 del 1999, nell'anno 2004 sono stati distrubiuti con questa legge 7 milioni di euro.
A chi?
A soggetti e a singole associazioni tra le più bizzarre e fantomatiche, pseudo culturali, senza alcun criterio, senza alcun punteggio, senza nessuna valutazione di merito.
E un vero e proprio elenco di beneficiati.
La cosa più assurda e che questi prima ottengono i fondi con legge regionale attraverso la lista nominativa di cui sopra e poi ne fanno richiesta.
Ti prego verifica quanto sto dicendo perchè a me sembra uno scandalo inaudito!!

n.b per info
http://www.regione.abruzzo.it/xportal/index.asp

John Blutarsky 26.08.05 19:04| 
 |
Rispondi al commento

hai ragione laiza.
Però dopo si riempirebbero di chietini !

luca spinelli 25.08.05 15:39| 
 |
Rispondi al commento

Pescara e' una citta' che adoro!
Vorrei fare pero' un piccolo appunto: perche' non vengono aperti locali lungo Corso Umberto? Viaggiando molto ho potuto notare come molte cittadine sono ben attrezzate con posti incantevoli per bere o mangiare qualcosa all'aperto!
Invece su Corso Umberto si affacciano solo negozi d'abbigliamento, tabaccherie ed un unico bar.

PS. Beppe non ti ho mai visto dal vivo, ma spero di poterci essere stavolta!

Laiza Di Berardino 25.08.05 13:20| 
 |
Rispondi al commento

Sono uno studente dell'università G.d'Annunzio di Pescara prossimo alla laurea. Forse non tutti sanno che per affrontare l'esame di laurea bisogna rilasciare 2 copie della propria tesi di laurea all'università,rilegate,che hanno un certo costo;bè sapete che fine fanno? vanno bruciate!e la cosa più bella è che solo qualche docente si degna di dargli un'occhiata!ho visto un muro di tesi anche molto recenti in un'archivio pronte per essere messe al calduccio di un caminetto..ma perchè tutto questo spreco mi chiedo,economico e cartaceo.se ci sono studenti sul blog li inviterei a prendere coscienza del fatto che noi diamo dei soldi ull'univ. e se qualcosa non va per il meglio(non parlo solo di questo caso ma della mancanza di serietà di alcuni docenti,del fatto che ti obbligano a comprare i loro libri e se non li porti all'esame ti mandano..) potremmo anche farlo presente.

Crispian Mills 25.08.05 10:12| 
 |
Rispondi al commento

Pescara e' bella, a prescindere da chi sia il sindaco, da come siano belli i marciapiedi, perche' i pescaresi sono fregni.
Inutile ogni altra discussione, e' bello vivere alla pescarese. I tizi che pensano piu' alla macchina ed all'abito che al cibo sono una minoranza, quella che si fa vedere di piu'. Il resto di Pescara (eccezioni a parte) e' fatta di gente fantastica. Ci sentiamo tutti parenti. Capiamo a vista se ci possiamo fidare e ci aiutiamo in tutte le occasioni. A Pescara non mi sono mai sentito solo. Questo e' un pregio di buona parte dell'Abruzzo, in realta', ma a Pescara tra pescaresi ci si aiuta. Anche se vai dal super mega direttore, ci parli come se fosse il tuo vicino di casa. E non e' una sensazione solo mia.
Poi ci sono i ricconi... ma quelli vivono a parte, guardano a Roma e Milano, hanno ville irraggiungibili... ma sono pochi. A me piacciono i pescaresi (il sindaco e' di Lettomanoppello), mi piace Pescara. Con tutti i suoi difetti ed i suoi pregi. Porto e comandante del porto (Giuseppe) compresi.
W Beppe Grillo. Mannaggia. Potevi venire pure il 3 a Pescara!

franco pietrantonio 24.08.05 18:40| 
 |
Rispondi al commento

Invito tutti a partecipare a cyber freedom.
Maggiori info su
http://cyberfreedom.olografix.org

loris d'emilio 24.08.05 18:26| 
 |
Rispondi al commento

e' facile disprezzare il lavoro degli altri...siamo in Italia, tra raccomandazioni clientelismo e pressioni dei potenti cerchiamo di migliorare la qualita' della vita: risultato...stiamo degradando vita sociale ed ambiente!! quindi complimenti a chi come Beppe ha il coraggio di dire la verita' ...tutto il resto e' fiction!!

alberto ilardo 24.08.05 12:00| 
 |
Rispondi al commento

x sergio di michele

mi sento offeso dalle tue parole. Solo perchè non mi piace questo sindaco pensi che il mio cervello sia spento? Il diritto di critica non esiste piu? E', anche questo, colpa di Berlusconi?
Dici che il sindaco stia preparando la città per il 2009. Ma davvero pensi che i marciapiedi resistano 4-5 anni? Mi spieghi perchè la ristrutturazione del ponte vicino Piazza Italia, 6 anni fa durò tre mesi mentre la stessa ristrutturazione per il ponte di Rampigna adesso ha impiegato 14 mesi? E mi spieghi perchè i lavori per rifare i marciapiedi di Via Marconi, iniziati ad aprile, non sono ancora terminati.
Io penso che a livello locale le ideologie non contino nulla. Giudico in base ai fatti. Per questo ribadisco che a questo sindaco sia stato dato più credito di quello che in realtà meriti

william atirsoni 24.08.05 10:03| 
 |
Rispondi al commento

Ciao grande Grillo io vivo in questa città da 39 anni e sinceramente non la vedo così male, anzi ultimamente, dopo vari anni di assopimento, il comune si è svegliato ed ha iniziato a trasformare e a plasmare questa città in modo da poter ospitare nel migliore dei modi le "piccole" olimpiadi che si svolgeranno nel 2009.
Penso che prima di aprire la bocca e parlare dovremmo assicurarci sempre di aver acceso il nostro cervello, in modo da esprimere un nostro parere e non ripetere a vanvera quello che altri vogliono farci ripetere.
Un saluto a te grande Grillo e spero di poter esserci all'adriatico ...

Sergio Di Michele 23.08.05 15:33| 
 |
Rispondi al commento

Alcune anteprime sul nostro sindaco

Vedo che si discute del sindaco. Non voglio esprimere giudizi sul suo operato. Sicuramente sta facendo meglio di chi lo ha preceduto. Quello che mi da' enormemente fastidio è un'altra questione. Si è fatto eleggere promettendo e garantendo che avrebbe fatto il sindaco per tutta la durata del suo mandato.
Se la destra non avesse inventato una legge apposta, oggi sarebbe già alla regione.
Ora nelle stanze della politica si vocifera che si candiderà alle prossime politiche e con ogni probabilità il candidato del centro sinistra per sostituirlo alla guida della città sara' quello stesso Carlo Masci suo avversario del centrodestra alle scorse amministrative.
Che uomo è quello che prima promette e poi dimentica?
Ciao Grillo continua così

pierluigi de rugeriis 20.08.05 22:50| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, spiacente per non aver potuto assistere finora ad un tuo spettacolo in diretta. Non ho mai potuto farlo prima di ora: ringraziarti per un consiglio ricevuto da te! Riguarda il consiglio di chiamare i call center delle compagnie telefoniche cellulari, in particolare Omnitel (ora Vodafone) e chiedere di confrontare il traffico effettivamente sostenuto con quello che visualizzava il nostro cellulare. Beh, inizialmente mi dissero che tutto era ok; insistetti chiedendo loro di dirmi quanto visualizzavamo... in breve mi hanno restituito più di 110.000 lire (poco più di 55 euro)
Grazie per avermi dato questo consiglio. Ora torni nella nostra piacevole regione in particolare a Pescara. Leggevo in qualche giornale locale che sei diventato una delle attrazioni più attese in questa stagione. Una cosa che mi colpisce e non so se hai avuto modo di affrontarlo nelle tue 2 precedenti serate in Abruzzo. Siamo la regione con la più alta presenza di centri commerciali. Mi chiedo: siamo una delle regioni più piccole e con minore crescita demografica. Com'è possibile che diano l'approvazione per la costruzione di nuovi centri commerciali, sapendo che alla fine si troveranno in crisi e dovranno richiedere l'intervento delle istituzioni per non chiudere?
Un esempio. Lungo la linea che percorre il fiume Pescara, costeggiato da un raccordo autostradale, chiamato Asse Attrezzato sono sorti 3 centri commerciali (di cui uno a ridosso dell'aeroporto) che si trovano a circa 1,5 km di distanza l'uno dall'altro.(Il cartello esposto nelle vicinanze del 1 centro commerciale dice a soli 30 secondi da qui c'è altro centro commerciale). Ora sta per sorgere il 4 centro, il più grande d'Abruzzo dicono. Multisala, sala conferenze, negozi commerciali... per la maggiorparte identici ai restanti. I sindaci delle varie cittadine che costeggiano il fiume parlano di un'impresa fuori del normale...Ora le persone che si accingeranno a fare la spesa non potranno contemporaneamente fare i loro acquisti in tutti e 4 centri. Dovranno sceglierne uno. Come potranno questi centri sostenere i loro costi finanziari visto che ogni centro contiene centinaia di operai? Bah altro mistero della nostra ridente regione o riciclaggio di qualcosa che è molto più grande di noi?

Andrea Manforte 20.08.05 00:04| 
 |
Rispondi al commento

Io non capisco se il dolore per gli attentati di Londra possa essere espresso con manifesti che tappeggiano Pescara: "Pescara vicina al dolore di Londra". Non è piuttosto un inutile spreco di soldi e volontà di visibilità dei politici? Il dolore va rispettato e non ne va trasformato in ....business.

anna de dominicis 14.08.05 00:01| 
 |
Rispondi al commento

ciao Beppe in realtà Pescara ha gli stessi problemi delle altre città di questa piccola piccola piccola italia che ancora regredisce, grazie purtroppo alla nostra indifferenza.
In particolare i Pescaresi si preoccupano piu' dell'apparenza che della sostanza, in pratica si permettono macchinoni e vestiti alla moda e poi mangiano pane e mortadella a casa.
quindi capisci bene come, il virus detto Berlusconi, possa aver attecchito in questa fertile brodaglia.
un consiglio per pescara? fate partire il turismo visto che la struttura territoriale è perfetta, ovviamente la mentalità turistica è ancora molto lontana.
ciao e continua cosi' Beppe spero di poterti aiutare. Marco

marco tricca 12.08.05 12:45| 
 |
Rispondi al commento

Ho visto il tuo spettacolo a Chieti a maggio e rivisto forse più di 20 volte il tuo dvd: da paura!!!!
Non vedo l’ora di vederti a Pescara! A proposito di Pescara, un piccolo aneddoto: devi sapere che anche questa è una città strana; d’altra parte come la definiresti tu una città che ha uno dei porti turistici più grandi d’Europa e al posto di un comandante con più di venti anni di navigazione a dirigerlo ci mettono un ragioniere che non sa neanche nuotare? Mah!

pietro montefusco 12.08.05 10:39| 
 |
Rispondi al commento

Per william atirsoni: se non ti piace pescara vieni pure a milano..

Carla Costantini 11.08.05 14:17| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
ebbi modo di vederti a Montesilvano un paio di anni fa, e proprio ieri ho visto il dvd del tuo ultimo spettacolo, meno male che esisti, e di conseguenza esiste un "grillo parlante" in quest'Italia silente... Condivido pienamente la tua postfazione al libro di Travaglio "Regime", ti appogeremmo tutti! Ovviamente sarò al tuo spettacolo a settembre, vai avanti così, sveglia le coscienze addormentate...

Nicola Chelli 07.08.05 20:13| 
 |
Rispondi al commento

Pescara non è una città poi così brutta e nemmeno così messa male come alcuni vogliono far credere...ci sono problemi da risolvere come in tutte le città d'Italia. Dopo anni di gestioni di destra finalmente è tornata a governare la sinistra con un sindaco Cattolico-Democristiano. Wow! Molto democratico questo sindaco. Ha lottato per non far fare il concerto a Vasco Rossi (non vuole una città drogata) e quando fu fatto il concerto di Manuchao, ai tempi della vittoria elettorale, lui diede l'ok perchè non sapeva nemmeno chi fosse Manuchao. Quando si rese conto di chi fosse l'artista in questione, scoppiò un casino immane. E' un uomo di cultura, si sente spesso dire di lui che va nel centro a raccogliere le cartacce buttate a terra per dare il buon esempio alla gente, sicuramente una persona intelligente, che ha conservato il suo numero di cellulare che aveva ai tempi della campagna elettorale, dove puoi ancora chiamarlo e lui ti risponde cavolo!
Ora sicuramente io non sono affatto d'accordo con questo modo di gestire la città, però diciamolo! Le cose sono cambiate dal periodo Pace ad oggi. Diamo il merito a chi ha il merito. La città ha cambiato faccia. Un consiglio che dò al sindaco però è quello di togliersi un pò quell'aria da 96ENNE che ha e di lasciar perdere il tema del disagio giovanile. Non fa per lui. Non è mai stato giovane.

Gianluca 07.08.05 11:40| 
 |
Rispondi al commento

Non credo che Pescara sia una città così brutta e degradata come qualcuno la descrive. Se la guardiamo nel desolante panorama economico, sociale e culturale di un'italietta che retrocede e che perde colpi, essa e' tutto sommato una città "efervescente" che, più che tante cose ha tanti cittadini da migliorare, e poichè, come qualcuno scrisse, "ogni popolo ha il governo che si merita", becchiamoci sto' sindaco.....uno che quando parla in televisione non l'ho mai visto guardare il suo intervistatore, guarda "sfacciatamente" l'obiettivo della telecamera; non avrà mica sempre il torcicollo ?

Arsenico Lupin 05.08.05 19:56| 
 |
Rispondi al commento

sono a pescara da circa 2 anni per lavoro trovo molto attivo il sindaco che sta cercando di portare la citta' ad una dimensione turistica che e' l'unica risorsa per il futuro. Nei dintorni ci sono molti piu' centri commerciali che alberghi il rapporto e' di un albergo ogni 5 centri commerciali un assurdita'.L'odio tra pescaresi e chietini e' pazzesco!qui la televisione berlusconiana ha colpito a fondo, apparire e' fondamentale macchina abito e tutte le altre stronzate sono un biglietto da visita fondamentale per poter socializzare. ciao grande beppe non manchero' all'adriatico dopo averti visto a chieti

massimo comolli 05.08.05 18:15| 
 |
Rispondi al commento

Questa città fa schifo.
Ovunque degrado ed immondizia, tossici e prostitute, badanti, zingari ed ambulanti, merde di cani e palazzi in abbandono. I semafori fanno quello che cazzo vogliono rendendo il traffico insostenibile. Scippi, furti e rapine sono all'ordine del giorno. Il calcio ci sta facendo vivere anni di vergogna ed umuliazione; la pallanuoto (vanto della città) sta per scomparire; basket e pallavolo....boh
E il nostro sindaco che fa? Aggiusta i marciapiedi!

william atirsoni 05.08.05 09:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori