Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Trani

  • 159


img.jpg


La vita è diventata uno spettacolo dove noi siamo gli spettatori
e dobbiamo anche pagare il biglietto.

Fate sentire la vostra voce su Trani cliccando su Commenti!

Beppe Grillo.

1 Mag 2005, 16:21 | Scrivi | Commenti (159) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 159


Commenti

 

Salve amici, volevo sapere come e dove acquistare i biglietti per il 4 Settembre del mitico paladino Beppe Grillo. Grazie.

comprare mi piace facebook Commentatore certificato 28.09.15 15:00| 
 |
Rispondi al commento

RAVENNA: P.S. Paola Miani a Ravenna è diffidata dall'uso del logo del MoVimento 5 Stelle e da sue derivazioni per attività diverse da quelle concordate con il gruppo consiliare comunale del Movimento 5 Stelle di Ravenna.

Ma CHI ha scritto questa enorme stupidaggine?
Ma chi lo ha scritto, conosce bene i "tre eletti" e ciò che fanno, e ciò che non fanno?
Quando faremo la riunione semestrale?
Beppe Grillo, che purtroppo non leggi tutto, per cortesia, interessati al gravissimo problema di RAVENNA!
NOI SIAMO IL MOVIMENTO, E NOI CITTADINI DI RAVENNA SIAMO STATI TUTTI ... DIFFIDATI..
DIFFIDATI DAL FARE COSA?
DAL VOTARE 5 STELLE?
MA SE NOI NON TI DIAMO IL VOTO, CARO BEPPE, QUA A RAVENNA, CHE FARAI? INVECE DI SCRIVERE COSE CHE NON CONOSCI, EVIDENTEMENTE, PER CORTESIA, FACCI UNA VISITA UN GIORNO, E VIENI A PARLARE CON NOI DEI NOSTRI GRAVISSIMI PROBLEMI AMBIENTALI, DI INQUINAMENTO E DI GRAVISSIME MALATTIE…
SAPPI CHE TUTTI NOI SIAMO PAOLA MIANI. RICORDATELO BENE.
CIAO.
E TI ASPETTIAMO QUI A RAVENNA, PRESTO.

vito v., ravenna Commentatore certificato 27.07.12 16:54| 
 |
Rispondi al commento

Gentile signor Grillo,sono di Trani, dove chattando ho visto che lei ci è stato, e mi rivolgo a lei per poter mandare un messaggio al sindaco della mia città, perchè sono alle prime armi e non riesco a farlo (cliccando casualmente ho aperto il suo blog),per dirgli; ma il lungomare Mongelli è per il pubblico o per quei porci dei proprietari dei cani che ogni giorno e ora puntuali fanno fare i loro bisogni senza che li raccolgono? No passa più neanche l'operatore ecologico a spazzare.

Ignazio Allegretti 14.03.10 17:42| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti, mi raccomando visitate questa città almeno una voltra nella vostra vita rimarrete stupefatti...e soddisfatti, ringrazio grillo per la sua disponibilità ad aprire gli occhi e le orecchie alle persone, viva trani....TRANI CITTA' BELLISSIMA!!!!

Emanuele Degennaro 09.07.08 09:50| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe sono felice di aver trovato una pagina dedicata a Trani,città meravigliosa ma anche molto a rischio e ti dirò subito il perchè...Saprai forse che Trani è famosa per la sua pregiata pietra,estratta dalle numerose cave disseminate in questa città,ma quello che fino a poco tempo fà non sapevo è che alcune di queste enormi cave sono utilizzate come discariche.Inutile parlare del grave danno ambientale causato da tutto ciò...I tranesi continuano ad inalare gas tossici ed estremamente nocivi e letali per l'uomo,infatti a Trani c'è un elevato numero di persone(compresi bambini)che ogni anno muore di tumore.Molti non sanno di queste cave-discariche e non conoscono le micidiali conseguenze...Nessuno fa niente per riparare,nessuno si ribella e io sono stanca di questo inutile silenzio...Inoltre ho sentito dire che vogliono costruire un inceneritore,allora sarebbe davvero la fine.Io fra qualche anno mi sposo a vado a vivere a Trani per cui con tutta onestà non voglio vedere i miei figli ammalarsi,non voglio vedere morire le persone che amo,tutti abbiamo diritto a vivere in salute.Cosa posso fare per impedire tutto ciò?Mi sento impotente e questa sensazione mi fa impazzire...So che ogni giorno ti tocca rispondere alle centinaia di domande che ti vengono poste,so che non hai tempo ma se dovessi avere 5 minuti di tempo potresti dirmi cosa ne pensi e cosa posso fare io per evitare tutto ciò?Lo chiedo a te perchè credo in te e in quello per cui lotti.Grazie per la tua attenzione.Ciao e a presto.Valentina

valentina ventura 09.11.06 16:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il ministro Baccini ha aperto un blog per la sua candidatura a sindaco di Roma. Nel blog si parla però principalmente dello sblocco delle assunzioni per il 2005, che migliaia di italiani stanno aspettando. Poichè Baccini, in qualità di Ministro della F(i)nzione Pubblica, è il responsabile dell'iter per lo sblocco, vorrei pregare tutti i lettori di andare sul blog di Baccini per far sentire la propria voce, in modo che forse il ministro si da una mossa, ponendo fine all'agonia di migliaia di precari e disoccupati in attesa di assunzione.
Questo è il blog: http://www.romacomelavorrei.it/dblog/articolo.asp?articolo=12#commenti

Date anche un'occhiata qua: web.tiscali.it/assunzioni2005

P.s. scrivo in tutti i post, non perchè sono uno spammer, ma perchè stiamo parlando di un problema che riguarda tutta l'Italia, quindi deve avere la massima divulgazione.
Ciao

Boor bon 13.02.06 12:27| 
 |
Rispondi al commento

Uffa

Apx Ramirez 28.01.06 01:42| 
 |
Rispondi al commento

TELENORBA E IL FALSO MORALISMO
Telenorba lancia in pompa magna una petizione popolare contro la Legge elettorale che si va a votare in Parlamento. Annuncia nell'editoriale di oggi il grande successo  con migliaia di firme di adesione che arrivano in redazione. Agli occhi di tutti può sembrare una lodevole iniziativa nell'interesse della gente, ma non è affatto così e PL vi spiega i veri motivi di tanto interesse da parte dell'emittente di Conversano.
Tutto gira su una parola: liste bloccate in parole povere significa che non ci sono candidati indipendenti ma una serie di nomi indicati dai partiti, per cui chi voterà la lista promuoverà anche l'elezione automatica degli stessi in base al numero proporzionale dei voti che la lista stessa avrà ricevuto. Ma che c'azzecca vi starete domandando con il falso moralismo di TN ?
C'azzecca eccome e vi spiego perchè: la parola magica è PUBBLICITA'. in ogni campagna elettorale affluiscono decine di migliaia di Euro (in contanti) nelle casse delle TV divise pressappoco in queste proporzioni - 30% istituzionale (pubblicità commissionata direttamente dal partito) - 70% indipendente (commissionata direttamente dal candidato). E' chiaro che con l'approvazione della nuova Legge gran parte di quel 70% verrà a mancare in quanto con liste bloccate i candidati non avranno motivo di spendere le valanghe di Euro per farsi "conoscere" dagli elettori, tutto questo a discapito delle finanze di TN & C.
Riflessione: con la Legge attuale i partiti sono "costretti" a scegliere chi mettere in lista non tanto dalla  capacità e dalla bravura dell'aspirante candidato ma in base alla forza economica che lo stesso può mettere in campo in campagna elettorale. Es: Tizio vuole candidarsi e dice ai capi posso spendere 1.000.000 di Euro (quindi notevole ritorno di immagine per il partito e pubblicità istituzionale di riflesso) - Caio, magari più capace ma con un budget di spesa di 200.000 euro viene scartato a favore di Tizio.

alessandro fanelli 22.01.06 11:56| 
 |
Rispondi al commento

Egregio sig. Grillo, mi domando il perchè si sia schierato contro il condono fiscale varato da berlusconi, quando anche lei, come la moglie di prodi, ha usufruito del condono tombale per la sua società immobiliare di cui controlla il 99% ?
Fai come dico io, ma non fare come faccio io, questo è il suo motto?

p.s.
spero abbia la cortesia di rispondermi e non di coprirmi di insulti come fa con gli altri.

alessandro fanelli 22.01.06 11:53| 
 |
Rispondi al commento

X Beppe Grillo
La cosa che mi fa paura e che nei toui show tu parli della merda che ci circonda e noi ci ridiamo come fossero cose che non ci toccano, ho visto ultimamente la tua performance di Milano e ho posto maggior attenzione alla propaganda elettorale. ho nontato che mai come in questo periodo si fanno seghe mentali parlando di differenze tra artisti e vandali poi però tappezzano la città con cartelloni che sfoggiano il faccione del Berlusca e compagnia bella se ti capiterà mai di farti un giro a Bari (Japigia) potrai notare affreschi "bellissimi" sui muri della città che hanno come messaggio tutt'altro che subliminare la scritta "Lobuono sindaco" pensa che bello; vedi bambini che in tenera età sono gia votati alla violenza, con adulti che tramite il loro esempio li "ammaestrano", ti invito a farti un giro tra i ghetti di questo quartiere potresti trovare molti spunti e forse tu riuscirai ad aprire gli occhi a molte persone che se ne fregano di tutto ciò. buona fortuna per tutto.
P.S. siamo imersi dal BITUME nel BITUME
Diana Michele
Bari

Michele Diana 14.01.06 12:11| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe
Ho una domanda per te:Che differenza c'è tra un terrorista che compie una strage in una qualsiasi parte del mondo ed un imprenditore (vedi il sig. Casillo)che per guadagnare di più compra del grano contaminato, falsifica delle analisi di laboratorio e vende,quindi noi mangiamo e probabilmente ci ammaliamo e moriamo.
Spiegami tu la differenza,spiegami perchè questo ricco signore sicuramente subirà un lungo processo beneficiando dei domiciliari (che farà in una delle sue belle ville)e tra qualche anno la tv non se ne ricorderà e forse neanche noi (vedi il caso Poggiolini,tu lo ricordi?ma come colui che ha venduto il sangue infetto..)e lui potrà riprendere a ....vivere cosa che non potrà fare più quel povero "cristo" che ha mangiato il suo grano.
Per questo io ti invito a sollevare questo caso alla attenzione di tutti e che non cada nel dimenticatoio ma bensì che sia da esempio per tutti (e sono moltissimi)coloro che pur di guadagnare sono disposti a tutto persino a compiere delle verie e proprie stragi...

Michele Michele 10.01.06 18:53| 
 |
Rispondi al commento

Per Beppe Grillo
ho visto il tuo spettacolo a Taranto, non posso aggiungere nulla perchè è già stato detto tutto, ma per me l'asperienza è stata indimenticabile.
Ho tanto da dire perchè l'epoca in cui viviamo sta creando diseguaglianze enormi, la cosa che più mi preoccupa è l'avvenire dei figli, il lavoro che nel sud non c'e, l'ambiente sempre più saturo di veleni ecc.. Non sono molto brava col PC ma adesso che ti ho trovato mi sentirai spesso

Angela Ludovico 03.01.06 16:38| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,stai andando al massimo TI SEGUIAMO TUTTI A NOCI(BARI) OGNI GIORNO VISITIAMO IL TUO BLOG è FANTASTICO.CIAOOOOOOOOOOOOOOO!!!!!!!!!!

Marco Pizzarelli 30.12.05 17:05| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,stai andando al massimo TI SEGUIAMO TUTTI A NOCI(BARI) OGNI GIORNO VISITIAMO IL TUO BLOG è FANTASTICO.CIAOOOOOOOOOOOOOOO!!!!!!!!!!

Marco Pizzarelli 30.12.05 17:04| 
 |
Rispondi al commento

Che schifo beppe, ti giuro che mi viene da VOMITARE!!!
L'amministrazione comunale di Trani mi ha preso in giro per quasi tre anni promettendomi di farmi lavorare con un trenino lillipuziano (turistico) nella mia citta'!!
Dopo almeno 10 domande presentate al comune di Trani e senza avermi MAI dato alcuna risposta in merito, si sono decisi a rispondermi NEGATIVAMENTE, solo dopo un mio manifesto di protesta che ho dovuto fare per ESASPERAZIONE, una lettera aperta ai cittadini come me, che dovevano essere al corrente di quanto mi stava accadendo.Adesso gli stessi ( DIPENDENTI )hanno autorizzato un altro mio collega di un paese a qualche chilometro da Trani.(ci tengo a sottolineare che non ho nulla contro il mio collega, ma qualcosa sicuramente non ha funzionato).Ora la domanda che mi pongo e' questa:
Ma come FAREMO MAI a definirli NOSTRI DIPENDENTI, quando sono loro stessi che decidono le sorti del nostro lavoro e del nostro futuro?
SONO VERGOGNOSI,
non conoscono il BUON SENSO
non hanno IL SENSO VITA
non conoscono la parola DEMOCRAZIA
non fanno altro che PRENDERE IN GIRO LA GENTE
non hanno RISPETTO DI NESSUNO
non hanno IDEE
non sanno fare NIENTE, solo beccarsi a fine mese uno stipendio disgustosamente ALTISSIMO!
Come potremmo mai sperare in un futuro migliore, se gentaglia come questa, invece di incentivare un piccolo imprenditore come me,lo affossano come se fosse un criminale.Come potremmo mai sperare in un futuro DEGNO da lasciare in eredita' ai nostri FIGLI?
un abbraccio
Piero Lestingi
piazza plebiscito
TRANI-BA

piero lestingi 11.12.05 18:57| 
 |
Rispondi al commento

IL SINDACO DI TRANI E L'INTERA AMMINISTRAZIONE SI DOVREBBERO VERGOGNARE!!!!!
CI SON VOLUTI 3ANNI PER NEGARE AD UN TRANESE DI POTER CIRCOLARE CON UN TRENINO TURISTICO IN CITTA'....
C'E' VOLUTO UN ATTIMO PER AUTORIZZARE UN FORESTIERO A CIRCOLARE CON UN TRENINO TURISTICO IN CITTA' A NATALE....
GRAZIE SINDACO!!
VIVA L'ONESTA'!!!
LA TRASPARENZA!!!!
E L'IMPARZIALITA'!!!

...LA STORIA CONTINUA

BUON NATALE SINDACO

PIERO LESTINGI
PIAZZA PLEBISCITO
TRANI

piero lestingi 09.12.05 15:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ringtones uproused only lately dis'pointed from Gustavus, and was just at the enslav'd of his school-teacher's pigments. But Bhishma-fire, who said little because she cross-examined much, scituated in no mood t

Ringtones 04.12.05 22:45| 
 |
Rispondi al commento

Egr. Sig. Grillo
invito lei e i lettori del suo blog, a collegarsi sul sito www.rainews.24.it, nella sezione reportage
Iraq. Rainews24: l'esercito degli Stati Uniti ha usato fosforo bianco a Fallujah nel 2004.
E' inutile sottolinearle lo sgomento,la vergona e l'indignazione che provo. un Primo interrogativo: Ma i giornalisti italiani dove sono? il Vespone di porta porta, invece di leccare il c...lo a tutti!!dove c....zo sta?
Ma quanti civili costa un lt. di petrolio?
Provo rabbia sono incazzato! Hanno vergognosamente Ucciso dei Bambini, Quelli erano tutti miei e vostri Figli. Hanno trucidato donne Madri, quelle erano tutte mie e Vostre Mogli!tutti quegli uomini Bruciati, Erano tutti miei e Vostri Fratelli!!!
Basta!basta! Chiunque decide di Tacere o nascondere la testa sotto la sabbia. Lo CONSIDERO COMPLICE DI QUESTI ASSASINI!
per favore, facciamoli smettere!!
Scriverò al presidente Ciampi: MI VERGOGNO DI ESSERE CITTADINO ITALIANO ED EUROPEO!
IVANO DE CICCO
NAPOLI

Ivano De Cicco 10.11.05 14:59| 
 |
Rispondi al commento

cerchiamo disperatamente aiuto per una persona affetta da GOTTA che risulta allergica ai farmaci in commercio del tipo "Alluric o Zilloric" e che tra notevoli sofferenze sta progressivamente perdendo l'uso delle articolazioni motorie (Mani, piedi e ginocchia). La persona è affetta contemporaneamente anche da insufficienza renale, controllata e stabilizzata comunque da tempo e che non necessita di dialisi.
Chiediamo a chiunque sia in grado di avere informazioni utili su medicinali, cure, o altre soluzioni, di informarci. Siamo disponibili a spostarci in qualunque luogo.

Grazie

Famiglia MORELLI WALTER - 47814 Bellaria (RN) - Italia
tel. 348 2502473 - e-mail annacerini@libero.it

Emanuele Morelli 04.11.05 22:54| 
 |
Rispondi al commento

Grillo sei una persona grande, penso che tutti dovrebbero ascoltare le tue parole, io ho 26 anni e ti cerco ovunque su internet su dvd dvx dappertutto cerco beppegrillo cerca di fare più pubblicità datti + voce anche se non puoi ma fallo abbiamo bisogno di certezze e solo tu c'è li puoi dare.

ANGELO LAZAZZARA 24.10.05 15:44| 
 |
Rispondi al commento

PROPOSTA "SPEGNI LA TV":


Cari amici,

Poche settimane fa ho visto "Viva Zapatero" di Sabrina Guzzanti, da qualche mese seguo quasi quotidianamente il tuo blog e da ormai un anno vivo meravigliosamente senza la tv!
dopo il film di Sabrina sono uscita dal cinema arrabbiatissima, come credo tutti quanti, e ho pensato che si rende assolutamente necessario un gesto di protesta pubblico da tutti noi che ci sentiamo privati della nostra dignità da questo governo e dai nostri dipendenti...Gaber diceva:" un'idea un concetto un'idea finchè resta un'idea è soltanto un'astrazione, se potessi mangiare un'idea avrei fatto la mia rivoluzione..."...e per questo è bene agire nel proprio piccolo, cambiare le proprie abitudini di consumatore e i propri stili di vita....ma Gaber diceva anche:"La libertà è partecipazione!!!!" quindi è necessario un passo in più un atto pubblico...finchè non è troppo tardi...
la proposta è: scegliamo un giorno per spegnere insieme la televisione...visto che per molti siamo telespettatori e non persone...dimostriamo il contrario...e magari organizziamo proposte alternative nelle nostre città...io sono di Modena e lì ho un'associazione quindi posso tentare di organizzare la cosa lì e forse con l'aiuto di altri anche a Venezia perchè ci vivo...altri che leggono questo blog abitano in altre città d'Italia...ognuno potrebbe prendersi la responsabilità della propria città e tentare...e magari, Beppe Sabrina e altri potrebbero aiutarci.
Mi rendo conto che è un'impresa ardita ma, come fa Beppe, se chi dovrebbe tutelare la democrazia e la libertà, di espressione e informazione in primis, (opposizione, giornalisti ecc.)non lo fa...bisogna che noi ce ne assumiamo la responsabilità!
da soli sembra impossibile...ma insieme...
grazie beppe
silvia

Silvia Boschi 22.10.05 16:03| 
 |
Rispondi al commento

E' stato duro, e sicuramente lo è ancora,buttare giù i bocconi amari,del meraviglioso spettacolo che ci hai servito a Trani...già schierata da tempo dalla tua parte..colgo l' occasione per ringraziarti..per il triste sorriso che..."ti ho pagato",per l' informazione e la democrazia,per la via possibile che mi hai indicato...
Non fermarti Beppe Grillo...continua ad essere il "GRILLO PARLANTE" della situazione..nell' attesa di rivederti presto...
uno stretto abbraccio!!!!

Lucia Ivona 09.10.05 18:51| 
 |
Rispondi al commento

MANIFESTAZIONE UNIONE: CHITI, IN PIAZZA 80-100 MILA PERSONE
ROMA - "Una manifestazione grandiosa, ci saranno 80 mila, 100 mila persone". Così il coordinatore della segreteria Ds, Vannino Chiti, commenta la partecipazione alla manifestazione organizzata dal centrosinistra in piazza del Popolo, per protestare contro la riforma della legge elettorale e contro la finanziaria.

"Quando in quattro giorni - continua - si riempie una piazza come questa, bisogna ringraziare l'organizzazione, ma questo non é sufficiente. La partecipazione di oggi dimostra i cittadini hanno compreso veramente ciò che sta facendo il centrodestra e che vogliono portare il loro sostegno alle battaglie dell' Unione".

Chiti aggiunge poi che anche domenica prossima, giorno delle primarie dell' Unione, sarà un grande momento democratico di partecipazione: "I cittadini fanno capire oggi, e faranno capire domenica prossima, che non se ne può più di Berlusconi e di questa destra e che vogliono cambiare definitivamente".
SPERO CHE QUESTO SERVA A FAR CAPIRE ALLE PERSONE CHE ANCORA SONO TITUBANTI CHE COSE COME QUESTE SERVONO A MIGLIORARE I NOSTRI DIRITTI!

Piero Lestingi 09.10.05 15:20| 
 |
Rispondi al commento

ciao Beppe i've never seen un tuo spettacolo live
Ma mi sonoo promesso ke questa mia lacuna sara' colmata al piu' presto.IO sono di molfetta e desidererei tanto di essere informato sul tuo prossimo evento che terrai dalle mie parti in netto anticipo rispetto alla pubblicazione dei manifesti.
One question for you: cosa pensi del detto: 'Le cose per averle basta volerle'? Spero in tua considerazione

massimiliano minervini 09.10.05 03:01| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe
è da tanto tempo che ti seguo e ti stimo
so anche che tutti hanno cercato di escluderti, ma un eroe rimane un eroe.e oggi nn ce ne sono tanti ta prendere a modello.
Ho letto la stessa cosa circa Nelson Mandela,dopo tanti anni di prigione, ha vinto
Dubcek in Ceco ed ha vinto.
Ne sono certo vincerai anche tu, perchè non mollerai e questa sarà la loro sfortuna.
ciao
con grande ma grande stima

(che notoriamente non si compra ma si guadagna)

domenico viola 07.10.05 11:05| 
 |
Rispondi al commento

Se anche tu non ti senti più rappresentato dalle attuali forze politiche
Se anche tu credi che destra e sinistra siano una cosa superata, inutile, antica, che non risponde più alle esigenze di noi cittadini e al limite una forza sia solo la meno peggio rispetto all'altra...
Se anche tu senti che c'è qualcosa che non va, che così non ci siamo, che è uno schifo...
Se anche tu vuoi mandare a casa i politici corrotti, che fanno le leggi per se stessi, che quando è il momento di alzarsi ulteriormente lo stipendio votano tutti all'unanimità sia a destra che a sinistra per poi promettere il giorno dopo di limitare gli sprechi
Se anche tu condividi il codice etico minimo
Se anche tu non ti senti più rappresentato dalle forze in gioco, che in realtà lottano solo per salire al potere, non per andare in parlamento a rappresentarti come dovrebbe essere
Allora sei dei nostri.
SIAMO NOI LA DEMOCRAZIA!!!
NON QUEI BUFFONI CHE CI DOVREBBERO RAPPRESENTARE!
Come qualcuno ha gia detto
IN PIAZZA!!!!!!
IN PIAZZA!!!!
M A N I F E S T I A M O ! ! ! ! !
Cominciamo a mettere in pratica quello che molti dicono, ma nessuno fa, cioè che è ora di muoversi, di fare qualcosa di concreto!
ORGANIZZIAMO UNA BELLA MANIFESTAZIONE A ROMA!!!
COMINCIAMO A CONTARCI!!!
CHI C'E' MANDI UNA MAIL A
*******************************
manifestiamo@cheapnet.it
*******************************
indicate per favore la provincia di appartenenza.
E' ORA DI FARSI SENTIRE!!!
BASTA CHIACCHIERE!

AGGIUNGETE QUESTO TESTO COME FIRMA AI VOSTRI MESSAGGI

**************************
IN PIAZZA!!!!!!
IN PIAZZA!!!!
BASTA CHIACCHIERE!
COMINCIAMO A CONTARCI!!!
CHI C'E' MANDI UNA MAIL A
manifestiamo@cheapnet.it
**************************

Piero Lestingi 06.10.05 09:11| 
 |
Rispondi al commento

Più forte della pioggia purificatrice, a tratti apocalittico a braccia aperte nel faccia a faccia con Lui dopo aver svelato gli arcani intrallazzi di nostra madre Chiesa.

Rivederti e riascoltarti nella nostra terra, nella nostra vita è azione capace di impreziosire il tempo altrimenti destinato ad elucubrazioni meno fruttuose.

LO SLOGAN PER LE TUE PRIMARIE?

PIU' GRILLO NELL'ARIA!

ad maiora.

Max

Max Sisto 05.10.05 18:04| 
 |
Rispondi al commento

TRE PAROLE PER UNO SOLO, SEI UN GRANDE !!!!

Vittorio Cassinesi 04.10.05 17:06| 
 |
Rispondi al commento

2 ^ PARTE : PER 'TIME', BEPPE GRILLO E' UNO DEI 37 EROI EUROPEI 2005


Quando Grillo, ospite di una trasmissione Tv nel 1987, aveva osato dubitare dell'onestà dell'allora primo ministro italiano Bettino Craxi, che sarebbe più tardi stato travolto dalle inchieste di Mani Pulite, fu da quel momento pressoché bandito dal piccolo schermo, scrive la rivista. Ma il comico non si è mai fatto intimidire, andando avanti nella sua attività di denuncia con spettacoli che riempivano le arene.

"Forse Beppe Grillo avrebbe dovuto essere un revisore dei conti statali, più che un comico", esordisce Time nell'articolo a lui dedicato. Al cinquantasettenne genovese piace mischiarsi con il suo pubblico "mescolando la fisicità di John Belushi con la coscienza sociale di José Bové", il leader dei no-global francesi. Grillo "é uno di quei rari buffoni della classe che però fanno i compiti", sottolinea il giornale.

Vittorio Cassinesi 04.10.05 17:04| 
 |
Rispondi al commento

PER 'TIME', BEPPE GRILLO E' UNO DEI 37 EROI EUROPEI 2005

LONDRA - "Trentasette persone straordinarie che illuminano e ispirano, perseverano e provocano. Affrontano sfide che gli altri spesso preferiscono evitare, ricordando a tutti quanto una sola persona, persino di fronte alle avversità, possa fare". Così Time descrive gli eroi europei del 2005. Uno di questi è Beppe Grillo, l'unico italiano incluso nella lista che la rivista compila annualmente.

A fare compagnia al comico genovese, ci sono personaggi celebri come l'organizzatore del Live 8, Bob Geldof o il tenore spagnolo, Placido Domingo, che ha dedicato larga parte degli ultimi anni ad iniziative benefiche.

Ma anche personaggi meno celebri come il conducente della metropolitana londinese Jeff Porter, che portò i suoi passeggeri in salvo quando lo scorso 7 luglio i terroristi colpirono il sistema dei trasporti della capitale. O i fratelli Jake e Aleksis Zarin, che hanno aiutato a ricostruire un villaggio dello Sri Lanka devastato dallo Tsunami il 26 dicembre dell'anno scorso.

Ad accomunarli - scrive l'edizione europea della rivista - é la loro infaticabile volontà di fare pressione sui leader politici ed economici mondiali per trasformare la loro retorica sul commercio libero, la cancellazione del debito e gli aiuti in realtà.

Beppe Grillo è un eroe "seriously funny" (seriamente divertente), per il modo in cui ha usato il suo humour pungente per denunciare nel corso degli anni mali della società che la classe politica ed il gotha finanziario preferivano non vedere e non osavano toccare. Quando nel dicembre del 2003 l'Italia fu scossa dallo scandalo Parmalat, la più grande bancarotta della storia europea, erano già due anni che il comico nei suoi spettacoli faceva mordaci battute sui poco trasparenti bilanci della società parmigiana, ricorda Time.Continua

Vittorio Cassinesi 04.10.05 16:57| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,

scrivo qui una questione che non riguarda purtroppo soltanto la città di Trani, ma riguarda tutta la Regione Puglia. Ti parlo del nuovo governo regionale con il neogovernatore Nichi Vendola. A quanto pare in piazza prefettura (Bari), durante la festa per la vittoria elettorale del centrosinistra alle regionali, aveva promesso di mandare via " a calci nel sedere" ed invitato a "preparare le valige" tutti i dipendenti regionali disonesti. A pochi mesi dalle sue parole cosa vediamo? Un intrallazzo indescrivibile nella nomina dei dirigenti a termine degli uffici regionali, un passaggio di alcuni dipendenti per niente puliti nelle segreterie particolari degli assessori, la nomina a dirigente ASL Le/2 di un attuale indagato per uno scandalo di tangenti, la nomina a dirigente regionale di un amico di vecchia data dello stesso Vendola e molto, molto di più. Ma allora c'è da chiedersi: dove è finita la questione morale del centrosinistra? Dove sono finite le promesse del Presidente della Regione Puglia Nichi Vendola di portare un vento nuovo di onestà? E pensare che uno scandalo recente ha coinvolto un assessore dell'attuale giunta, Onofrio Introna per i raccomandati dell'Acquedotto Pugliese in cui figura il nome del figlio. E l'assessore Introna? Non si è dimesso, ovviamente...anzi...lo stesso Nichi Vendola lo difende! E' bello gettare fango sull'altra coalizione e dire belle parole a gente illusa in piazza che qualcosa cambierà. Ma la gente è stanca davvero.

Beppe, ma perchè non approfondisci tutto ciò di cui ti ho paorlato? Ce ne sarebbero di elementi importanti per le tue indagini, fidati! La Puglia non ha bisogno più di demagogia e di falsi rivoluzionari....La Puglia ha bisogno di fatti. Questo è il mio parere.


Spero che approfondirai la questiome.

Un saluto
Luciano

Luciano Nicastro 02.10.05 14:49| 
 |
Rispondi al commento

Beppe mi unisco al coro di consensi per il tuo spettacolo che ho trovato UNICO MERAVIGLIOSO SUPERLATIVO.Continua così che un giorno chissà con la sinistra al governo.....

Gianni Zagaria 30.09.05 19:30| 
 |
Rispondi al commento

Da "attento osservatore" mi vien difficile comprendere come "artisti del Vs calibro" preferiscano andare ognuno per la propria strada, piuttosto che "coalizzarsi" contro chi Vi preclude la possibilità di giungere ad un pubblico più vasto. Sarà che tournee/libro/DVD di un "censurato" garantisce maggiori guadagni e soprattutto autonomia, eppure dovreste sospettare che col tempo rischiate anche Voi di risultare autoreferenziali! Sia lo spettacolo di Grillo (ma anche questo forum), che il film della Guzzanti ("Viva Zapatero") hanno avuto ampi spazi auto-celebrativi (è sembrato che la sindrome berlusconiana si sia impossessata anche di voi). Certamente col Vostro lavoro SERIO Vi siete guadagnati molta credibilità, ma temo che ciò non sia sufficiente per affondare realmente i colpi e contrastare il "cancro" della ns società. Mi viene anche il sospetto (la diffidenza non è prerogativa esclusiva dei genovesi) che tutte queste lodevoli iniziative siano tese più a pubblicizzare la propria figura (e di conseguenza gli spettacoli, i libri, DVD, film etc) che ad un reale "risveglio di coscienze" (dichiarato impotente a propri). Una "cerchia" di artisti i quali "denunciano" in varie forme le medesime "assurdità" esiste già, mi chiedo perché non possa trasformarsi in una macchina schiacciasassi, in un pool di menti al diretto servizio di quella vasta fetta di popolazione "abbandonata a se stessa". Basterebbe concordare l'esclusiva delle Vs esternazioni ad una catena di reti televisive minori per aggirare i bavagli della censura. Sono arci-convinto che il successo di tali iniziative potrebbe rivelarsi incalcolabile, considerando la mediocrità che oggi si consuma sulle reti televisive nazionali. Noi "sig. nessuno" non abbiamo quasi mai voce in capitolo, non sappiamo nemmeno più a chi rivolgerci perché ci siamo abituati a non essere ascoltati (eccetto quando chiedono il ns consenso, ma loro sanno bene come fregarci una volta raggiunti gli scopi). Mi fermo qui... ma quanto vorrei dire

Silvio Salvemini 30.09.05 19:04| 
 |
Rispondi al commento

parte 2
La carriera dei giornalisti è determinata dai rispettivi direttori i quali, a loro volta, sono scelti da "editori". La situazione italiana dell'editoria e della libertà d'espressione la conosciamo in molti (è ridicolo che proprio in questi giorni i giornalisti decidano di scioperare per il rinnovo del contratto), ma è difficile auspicare che parta da giornalisti asserviti al potere la rivoluzione contro questo "sistema" (di comodo anche per forze d'opposizione). Chi non si è allineato con le buone ha fatto la fine di Montanelli o di De Bortoli (ex direttore del CdS, oggi del Sole24h). Dunque, paradossalmente, chi può farsi carico di una battaglia per la libera informazione sono personaggi noti (essenzialmente artisti), i quali possono rifiutare questo stato di cose, rendendo conto del loro operato direttamente al pubblico. Siete ormai in tanti gli "oscurati" dal binomio RAI-MEDIASET: Luttazzi, Santoro, Biagi, S.Guzzanti, P.Rossi, Fò, Funari (pochi lo citano)... Nanni Moretti il quale anni fa si mise a capo di un movimento popolare per "sensibilizare" la gente. Ha riscosso un seguito piuttosto nutrito. Qui non si tratta di "schierarsi" politicamente a fianco di uno dei due schieramenti, piuttosto di rompere gli schemi di un potere politico/economico che naviga indisturbato sulle acque dell'autoreferenzialità! Unite le forze Voi "artisti impegnati" (credibili, indipendenti), avreste un impatto mediatico di dimensioni mai concepite finora. Informarci è già un "nobile" impegno, senza dubbio dispendioso e soggetto a grandi rischi, ma non basta. Servono alternative di scelta quando ci si ritrova all'interno di una cabina lettorale; serve una "classe dirigente" (indicatecela almeno) che sappia realmente svincolarsi da logiche affaristiche o di interessi particolari, altrimenti non cambiambierà mai nulla! I processi di trasformazione delle società sono talmente lenti (se si escludono rivoluzioni epocali, quasi sempre illusorie) da dare l'idea di immobilità! ...

Silvio Salvemini 30.09.05 18:09| 
 |
Rispondi al commento

parte 1
Mi rendo conto di scrivere in ritardo un mio commento su una questione che fa ormai parte dell'archivio, ma ho preferito lasciar sedimentare l'impeto di sensazioni a caldo. Proprio ieri ho visto il film di Sabina Guzzanti (Viva Zapatero), presentato a sorpresa alla "Biennale di Venezia": vi erano stralci dedicati a Te (Grillo)-mi concedo l'informalità propria della rete-in veste di querelato da Confalonieri. Tu stesso hai sottolineato come nell'analoga vicenda contro Biagio Agnes (promotore del 144), conseguenza del tuo ultimo spettacolo in RAI, la richiesta di un ingente risarcimento è maturata più a scopo intimidatorio che per giustificati "danni d'immagine". Hai affermato di esserti abituato a questo genere di trattamenti, di avere l'esperienza ed i mezzi (anche economici) per affrontarli... ma allora... perché ti sei sentito in dovere di giustificare l'oneroso costo dei biglietti per assistere ai tuoi spettacoli (mi riferisco in particolare a quello tenutosi a Trani -BA-), motivandolo con le spese necessarie a sostenere la tua difesa in tribunale? Molti (me compreso) avranno fatto rinunce pur di assistere alla tua performance ed immagino che tutti (o quasi) erano già sicuri che sarebbero stati comunque soldi "ben spesi" (non solo per la quantità di risate). Non serviva... davvero!!! Se il processo si concluderà a Tuo favore, come profondamente spero, verrai a restituirci la sovratassa pro-spese legali?!? Non mi sembra un'ipotesi fattibile. Ti confesso che "quella" giustificazione l'ho trovata un tantino offensiva. Sono rimasto a lungo con l'amaro in bocca: non ho dato i miei soldi per scoprire un giorno che essi andranno a gonfiare il conto in banca di Fedele Confalonieri!!!
Non condivido nemmeno il tuo attacco sommario alla categoria dei giornalisti e non perché non sia motivato, piuttosto dovremmo essere consapevoli quanto loro stessi siano "vittime" del sistema. Sono selezionati accuratamente per rispondere alle esigenze del sistema... continua

Silvio Salvemini 30.09.05 17:16| 
 |
Rispondi al commento

Tranesi……

Attenzione, per ottenere l'accredito dei punti ottenuti come promesso dal ministero dei trasporti bisogna telefonare; proprio cosi, i punti non vengono aggiornati se non si telefona. Ora che ho telefonato ho incassato i miei 2 meritati punti.
"Per accreditarvi questi 2 punti bonus promessi dal ministero bisogna telefonare al numero riportato qui sotto che e il numero verde del registro patenti ( non li danno automaticamente. FURBI VERO?!). La voce computerizzata vi inviterà a digitare la vostra data di nascita e il vostro numero di patente (solo il numero tralasciando eventuali lettere). Dopo alcuni secondi di attesa vi verrà comunicato l'avvenuto accredito.

NUMERO VERDE REGISTRO PATENTI: 848782782

N.B.
il servizio funziona solamente da rete fissa italiana, non dai cellulari.

Buoni punti a tutti e fate girare il più possibile!!!

Piero Lestingi 28.09.05 16:13| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Bebbe, ho solo 23 anni ma ti ascolto da quando ero in fasce. Sono contenta che al mondo ci siano persone come te...continua così: siamo in tanti a seguirti!
Sei un grande
Baci baci

Ester de Fazio 26.09.05 22:34| 
 |
Rispondi al commento

MA PERCHE' NON SCRIVE PIU' NESSUNO?
ERAVAMO IN 4.000!!

Piero Lestingi 26.09.05 22:29| 
 |
Rispondi al commento

Tranesi, andate tutti a vedere "viva zapatero"
e' straordinario!!!

Piero Lestingi 26.09.05 21:42| 
 |
Rispondi al commento

Ci siamo divertiti molto, ma il tuo ricordo delle pressime elezioni, Beppe, non mi fanno più stare tranquillo. Voteremo?????!!!!!!

Benedetto D'Onofrio 25.09.05 22:52| 
 |
Rispondi al commento

Caro Antonio Stefanelli, se mi dai la tua mail te la invio. questa è la mia:
cassinesi@libero.it
saluti Vittorio cassinesi

vittorio cassinesi 23.09.05 20:28| 
 |
Rispondi al commento

nonostante la pioggia....ma era solo un riflesso mentale....sei stato un grande...
Blocchiamo la riforma elettorale....facciamo qualcosa.
Corrado & Jessica

Corrado De Pinto 20.09.05 16:21| 
 |
Rispondi al commento

spettacolo assolutamente fantastico, con l inizio della pioggia avevamo la preoccupazione che fosse interrotto definitivamente xkè eravamo completamente presi dallo spettacolo.. sei un grande! hai parlato anche dei problemi REALI di trani (chi se lo sarebbe mai aspettato????) sono un ragazzo dell 84' ti ho visto qualche volta in tv ed erano tutte immagini vecchie purtroppo,ho visto il gran lavoro che hai fatto sul tuo blog.. Ce ne vorrebbero milioni di persone come te! continua cosi.. ti seguiamo!

Giuseppe Santorsola 19.09.05 14:29| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
ma ti sembra giusto sprecare questi mesi, che ci dividono dalle elezioni, parlando delle coppie di fatto e della proporzionale ?????
Ma è mai possibile che nessuno si accorga che il paese va alla rovina ???
Se continuiamo così faremo la fine dell'ARGENTINA !

Vito Cappelli 18.09.05 10:39| 
 |
Rispondi al commento

il tuo spettacolo è stato bellissimo, eeeeeee se il biglietto costava meno. c...o 27.50 il biglietto della fila centrale, cmq sono stati soldi spesi benissimo, anche se siamo stati sotto la pioggia. ciaooo

carlo 15.09.05 19:49| 
 |
Rispondi al commento

Ero a Trani, sotto la pioggia, dietro due vecchie con l'ombrello perennemente aperto che sono riuscite a non rovinarsi neanche una ciocca di permanente. Spesso quando si assiste ad uno spettacolo, prima o poi un tg o un giornale locale manda un servizio sull'avvenimento e si avverte la risonanza dell'evento nella vita quotidiana di quel luogo. Nel caso del tuo spettacolo ovviamente nulla! Come a voler confermare tutto ciò che hai detto venerdì sera, 4000 persone che pagano per sentire parlare uno come te (non balli, non canti, non hai tette enormi), che si beccano due ore di pioggia senza muovere un muscolo, che inviano una mail a Barroso per mandare a casa deputati del Parlamento europeo, in effetti non sono una notizia, neanche per una testata locale. Ci sono cruciali riunioni della sezione provinciale dell'UDC da commentare, clamorose immagini dell'ultimo allenamento del Bari da mandare in onda. Che, scherzi!
Mariano Alterio, Bari

Mariano Alterio 15.09.05 15:29| 
 |
Rispondi al commento

Gentilissimo Grillo,
sono stato al vostro spettacolo di trani, peccato il tempo sembrava proprio c'è l'avesse con lei....

Alla fine dello spettacolo, parlando con mia moglie ed alcuni amici ci sono sorte due condiserazioni principali....
La prima "l'informazione"....
Lei ha detto che con l'informazione i cittadini riesco a discriminare meglio se una cosa e meglio dell'altra e questo e molto giusto...
ma chi fa l'informazione, la fa giusta?????
Lei dovrebbe sapere che molto facile divulgare una falsa notizia e farla sembrare vera....
La seconda condiderazione e sullo stato attuale che il nostro paese sta attraversando....
Mi sono chiesto questo, ma se tutti i cittadini rispettasero le leggi,dalla piu' banale alla piu' seria....
esempio l'uso del casco, l'uso delle cinture per parlare delle cose piu', scusate il termine "stupide", il cittadino si sentirebbe in diritto di protestare in maniera energica se chi lo governa pensa a tutto, meno che al bene dei cittadini, se i cittadini facessero un decimo di quello che dovrebbero fare e che la legislazione odierna permette a noi di fare, secondo lei le cose non andrebbero meglio?????
Si forse e un discorso molto utopistico, ma noi siamo un paese che "piange e ......"
Quindi concludendo penso che prima noi cittadini dovremmo fare il nostro dovere,poi se i nostri governati non riescono a fare il loro si bisogna protestare...
Certo di un vostro ricontro Cordialità.
Maurizio Piromalli

Maurizio Piromalli 13.09.05 15:03| 
 |
Rispondi al commento

Per il Sig. Raffaele Covelli.

Sono perfettamente d’accordo con quanto Lei sostiene, ossia che è molto facile giudicare o constatare che proporre, tant’è vero che Lei si è limitato a fare la medesima cosa, almeno non mi sembra che nel commento emergano proposte di qualsivoglia natura.
Però non me la sento di criticarLa, perché per una modesta persona come me (non ho il piacere di conoscerLa) e come tante altre, che deve barcamenarsi tra il lavoro, la famiglia e i sempre più gravosi problemi che questa Società impone a persone del mio livello sociale, (impiegato e monoreddito) trovare anche il tempo di meditare e capire come proporre, mi creda, diventa un po’ difficile, e questo i potenti lo hanno percepito molto bene.
E poi onestamente mi chiedo: come si propone??? A chi si propone??? . Cosa si propone a chi imbratta i muri per strada??? Cosa si propone a chi attraversa il semaforo rosso??? Cosa e come si propone a chi sporca ed inquina in continuazione???
Se Lei ha delle idee in merito, mi dica, come possiamo fare??? (La prego di risparmiarsi utilizzando frasi del tipo “andando alle urne””)
Dal commento mio e del sig. Mastrapasqua emerge un tono critico non nei confronti di chi amministra, ma nei confronti di chi trasgredisce in continuazione, gente come me, come Lei, con la differenza che noi siamo qui a dirci qualcosa, a meditare sulle ns. parole, altri continuano imperterriti nei loro atteggiamenti disonesti ed incivili, perché gli va bene così.
Sono nella piena convinzione, che sia pur senza immediate proposte, abbiamo messo i primi passi per creare un qualcosa (e questo grazie al Sig. Beppe Grillo) che chissà, forse nel tempo potrà portare i suoi frutti, dico forse, le certezze purtroppo mancano.
Non ci resta che sperare.
La saluto cordialmente
Sandro Fiordiponti

Sandro Fiordiponti 12.09.05 22:40| 
 |
Rispondi al commento

oggi entro per la prima volta nel blog di beppe grillo...molto interessante, così come il suo spettacolo dell'uggioso venerdi passato!
Ma che delusione! Anche qui i soliti commenti di politici dell' opposizione, di pseudo critici dell'amministrazione, di gente pronta a sparare su Trani!
Ricordo un passaggio dello spettacolo di beppe, parlava della sinistra, capace di criticare il governo, niente + che criticare, senza programmi!
Facile criticare, molto + facile che operare!
Non capisco chi critica la concentrazione della vita commerciale e mondana nella zona porto: e allora? cosa c'è di male? avete mai visto una città che distribuisce la sua vita in maniera uniforme su tutto il territorio?
Il sig. Mastrapasqua: "Piange il cuore vedere per esempio il lungomare vuoto e anonimo come se fosse un posto qualsiasi".
Il sig. Fiordiponti risponde(dice di aver letto Mastrapasqua con soddisfazione):"qualche sera fà ho tentato di fare due passi con mia moglie, sul lungomare, ma son dovuto scappare via per l'aria insopportabile determinata dagli scarichi delle auto".
LUNGOMARE VUOTO O TROPPO TRAFFICATO?
E ancora Mastrapasqua:"Le vie del centro storico sono buie e vuote, nessuno le attraversa, né per una passeggiata né tanto meno per un semplice e casuale passaggio. Dove sono le persone allora? Tutte schiacciate e compresse sul porto naturalmente, come sardine in scatola. Al di fuori della zona portuale non c’è anima viva".
Mi scusi Signore, ma sicuro di aver fatto una passeggiata a Trani? Questa passeggiata l ha fatta d' estate? Potrebbe essere logico che anche a trani come in tutto il mondo con il caldo la gente di sposti nelle zone + vicine al mare?
O ANCHE QUESTO è COLPA DELL' AMMINISTRAZIONE?
Un attimo! non sono di destra, nè di sinistra!
Amo la gente che opera, che lavora, che si muove, che si sbatte per cambiare qualcosa!
IMMAGINATE GRILLO CHE CRITICA TUTTI,SENZA NESSUNA INIZIATIVA!
CREATE INIZIATIVE, ALTRIMENTI NESSUNO VI CREDE!
GRILLO INSEGNA!

raffaele covelli 12.09.05 20:56| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
anch'io ero a Trani venerdì sera e mi sono divertito molto nonostante la pioggia. Eravamo in tre e siamo venuti da Matera per ascoltarti e tutti noi abbiamo appreso delle notizie che neanche immaginavamo. Speriamo di vederti anche a Matera prossimamente. Ciao e continua così.

michele santochirico 12.09.05 19:53| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
pensavo che i tank fossero andati via dalle nostre strade più di 60 anni fa, in coincidenza col 25 aprile 1945 e via discorrendo... in parte mi sbagliavo: quegli enormi carri armati che solcavano le nostre strade hanno lasciato una discendenza...una triste discendenza, lasciandomi perplesso sul fatto che dei tank possano riprodursi...ebbene, possono farlo: li chiamano SUV...una sera ne ho visto uno parcheggiato a metà tra marciapiede e strada, nella solita (che triste attributo!)maniera incivile di lasciare la propria auto quando lo spazio a disposizione della manovra di parcheggio è minima..come se fosse una utilitaria(ciò non giustifica l'atto INCIVILE di parcheggiare in quel modo una utilitaria in loco di un SUV)...le strade, anche le più larghe, al loro passaggio si restringono, lasciandomi una sensazione bellica: Davide Riondino qualche mese fa in uno speciale del Tg3 sul tema SUV (mandato in onda in seconda serata....) spiegava questa moda dell'inquinante e pericoloso(per le macchine altrui in caso di collisione..)Carrozzone nei termini di una nostra tendenza alla militarizzazione,nella perdita la nostra specificità, eccezionalità per conformarci come i soldati resi tutti uguali dalla uniforme, dall'addestramento, e da un'obiettivo collante della truppa...il SUV esprimerebbe questo trend inconscio a livello della singola persona, ma ben esplicito nei suoi effetti a livello di carrozzone inquinante.

P.S.
sarà anche a caua dei SUV che a Trani abbiamo ricevuto il marchio DOP sul gruviera bituminoso stradale?
Grazie Beppe
Arrivederci

Pasquale Nuzzolese 12.09.05 19:16| 
 |
Rispondi al commento

@Cassinesi

Sono andato sul sito ma non l'ho trovata!Dov'è?
Grazie.

Antonio Stefanelli 12.09.05 12:28| 
 |
Rispondi al commento

Da sempre seguo e mi piace il tuo sagace modo di esporre la quotidianità. Basta poco per mettere in ordine le cose: cominciamo con il rispettare il prossimo in tutti sensi. Troppa furbizia, tanta aggressività e quel che da fastidio l'arroganza degli ignoranti. Io lotto per un mondo migliore e per far rispettare le regole, basta con i soprusi RIBELLIAMOCI in tutti i sensi e lottiamo contro la MEDIOCRITA'come standard di vita. Dobbiamo sensibilizzare chi ci sta vicino per poter vivere meglio.
P.S. Non candidarti mai e non far mai un partito perchè, lo sai, diventeresti come loro.

Enzo Dragonetti 12.09.05 10:16| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe! 6 unico! ero a trani venerdì sera ed è stato uno spettacolo incredibile ed eccezionale! ero con 5 amici di età e di idee tutte completamente diverse ma hai coivolto ed entusiasmato tutti quanti e nonostante la pioggia non siamo riusciti ad alzare il sedere dalla sedia sino alla fine! grandiosa l'idea della e-mail per barroso ma mi hanno raccontato che nel suo paese non è che abbia una reputazione migliore di quella del nano di arcore!!!! ed allora a chi denunciare lo stato di degrado della politica nel ns. paese? il problema è che bisogna svegliare la gente dal torpore in cui stagna! ma come?? fai sentire la tua voce che noi ti faremo da eco!!!! x non parlare di ciò che accade nel mondo del lavoro!!! ho avuto la "fortuna" di entrare a lavorare in una azienda pubblica ma qui comanda solo la politica! oltre ad un imperante maschilismo! nonostante "sulla carta" rivesta un ruolo di grande responsabilità ho il grande limite di essere una donna che anche se avvocato troppo giovane e troppo carina (e senza le spalle coperte da uno sponsor politico) per far valere il proprio ruolo e la propria professionalità!!! chissà se questo non diventi un nuovo argomento di conversazione! aspetto commenti! a presto

camilla de candia 12.09.05 09:53| 
 |
Rispondi al commento

Ho asssitito al tuo spettacolo... purtroppo ho dovuto desistere per non recidivare al terzo gavettone... si vede proprio che benedetto è meglio introdotto di te presso di LUI...
eheheheh
A proposito
quando recuperiamo ???
a presto

Andrea Pio Patruno 11.09.05 23:08| 
 |
Rispondi al commento

Inoltre, come puoi pensare di mandare a casa quelli della Telecom usando Skype ? Ma scendi dalle nuvole ?
Sai ad esempio che succede veramente se ci si abbona a operatori come Tele2 ?L'utente continua a usare le linee del monopolista, ma la chiamata viene fatturata da Tele2, a qualche centesimo in meno. Non cambia niente ! Telecom intasca il canone e tanto basta, poi per farsi degli amici, e dare una parvenza di concorrenza, consente ad aziende come Tele2 di raccogliere le briciole e ritagliarsi una fettina di mercato, e l'utente più smaliziato può risparmiare qualche euro.
Vuoi telefonare con Skype ? Bene, ma intanto sborsi 25 euro ogni due mesi, più altri 50 circa per un abbonamento ADSL, anche questo in mano a Telecom in un modo o nell'altro: Telecom è contenta così, poi se vuoi continuare a darle soldi pagando 3 euro al minuto per chiamare all'estero, fa pure, se vuoi pagare il vero costo fisico della chiamata, usa Skype, ma non è un rimedio definitivo, con questi sistemi non mandi a casa nessuno.

Le tecnologie del futuro potrebbero essere le evoluzioni del Wi-FI (www.guerrilla.net ) che da noi prima Gasparri e poi Pisanu hanno provveduto a stroncare sul nascere: http://punto-informatico.it/p.asp?i=54828

Volevo infine segnalarti un esempio esilerante di come le multinazionali controllano l'informazione.
Questo articolo di Repubblica sembra dettato al giornalista direttamente dall'ufficio stampa di Microsoft:

http://www.repubblica.it/2005/g/sezioni/scienza_e_tecnologia/affin3/affin3/affin3.html

Il commento di Paolo Attivissimo:

http://italy.peacelink.org/cybercultura/articles/art_12024.html

Ci sarebbero tante cose da dire e discutere, il monologo non basta, il blog nemmeno ( come si fa a leggere 600-800 commenti in media ? ), spero almeno che venga affiancato un forum di discussione in cui si possano sviluppare argomenti in modo più razionale e soprattutto leggibile.

Saluti

francesco tafazzi 11.09.05 20:11| 
 |
Rispondi al commento

Ho assistito venerdì sera allo spettacolo di Trani, dietro le transenne, ma c'ero.
Lo spettacolo è stato divertente, e per molti addirittura educativo, ma vorrei fare qualche appunto.
Penso innanzitutto che la formula del monologo sia vecchia e inadeguata: c'era un ginecologo che avrebbe voluto contraddirti sulla tua battuta sul parto cesareo, io avrei voluto ascoltare ciò che aveva da dire, poi avremmo giudicato se aveva ragione il comico o il professionista.
Effettivamente molti non ti danno ascolto, perché non si fidano di un comico che per tre ore spara sentenze, senza facoltà di smentita o correzione da parte di alcuno. Non va bene se si parla di risvegliare le coscienze e di fare democrazia diretta.

francesco tafazzi 11.09.05 20:09| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,anch'io ero presente a Trani.Per natura e convinzione penso che l'ironia sia fondamentale nella vita di chiunque,è quello che ti fa tirare avanti veramente e nonostante tutto!Sono stata nel 2000 a Dublino come au-pair e il pedre delle bimbe a cui badavo mi faceva vedere il nostro telegiornale dicendo che era il momento umoristico della giornata!nessuno di loro capiva le dinamiche politiche italiane;troppi partiti,troppa corruzione,troppa ignoranza e troppo maquillage!Io ho risposto che piuttosto che andare a lavorare tutto va bene!a parte questo ,ammetto la mia ignoranza sulla politica nostrana ma anche un cieco si accorgerebbe che qualcosa non quadra.Con l'euro siamo diventati tutti un pò più poveri ma sono magicamente aumentati i milionari in Italia perchè le leggi sono al servizio dei potenti.Se non lo sono si modificano tranquillamente dall'oggi al domani.Noi non siamo nessuno per opporci perchè non abbiamo peso economico ma non siamo così stupidi da poter accettare tutto!Abbiamo un cervello funzionante e il dono della parola per cui facciamoci sentire!Anche questo può servire così spariranno quei sorrisi siliconati di chi pensa di essere migliore o più furbo di noi!non servono i soldi o gli agganci giusti per fare politica ma competenza e passione unita ad onestà!molti dicono che ci si deve sporcare le mani nella politica e si diventa dei mostri perchè è così che deve andare ma non voglio credere che siano tutti così!Per scremare un pò si potrebbero avere solo ministri senza portafoglio (ci sono stati in passato dunque perchè no?),oppure persone adatte al ruolo...come si può avere un ministro alla difesa che non ha fatto il militare perchè non idoneo?penso che così rimarebbero 4 gatti e bisognerebbe adottarli perchè soli e indifesi...é un mondo difficile!a presto

daniela consiglio 11.09.05 19:09| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe, seppur raffreddato dopo l'acquazzone di trani sono tornato a casa pensieroso e soddisfatto.
il tempo e i politicy non ti hanno cambiato.
pensavo perchè non fondi un partito?
non credo ci sarebbe oggi nessuno che possa rappresentarci meglio di te.
aspetto una tua risposta in merito,garantendoti il mio appoggio,e ti assicuro l'appoggio di tanta altra gente che è STUFAAA.

rino formicola 11.09.05 17:55| 
 |
Rispondi al commento

Ma è mai possibile che nessun telegiornale, regionale o locale, abbia dato la notizia dello svolgimento dello spettacolo a Trani?!? Ed il suo successo, nonostante la pioggia scrosciante?!?
Abbiamo visto il TG3 Puglia e Telesveva. Nessuna notizia all'indomani dell'evento nelle edizioni delle 14 e delle 19 (all'incirca), mentre su Telesveva andava in onda un servizio interminabile sull'altro evento mondano a Trani, dove era presente il Sindaco. Vergogna!!

Qualcuno ha visto altri TG? Ce n'è stato qualcuno che ne ha parlato?!?

Nicola Boccardi e Delia Viti 11.09.05 16:20| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, bravo per aver continuato lo spettacolo anche sotto la pioggia. Ti volevo comunque ringraziare vivamente, per aver commentato la sciagurata possibilità di impiantare inceneritori o termovalizzatori, nell'agro di Trani. Spero che abbia scosso un pò le coscienze di alcuni amministratori locali, ignoranti e affaristi, che erano presenti in piazza la sera dello spettacolo. Persone come te vanno clonate. Buon proseguimento di tour. Ciao Davide

Davide Lorenzi 11.09.05 15:37| 
 |
Rispondi al commento

A Trani c'ero anch'io - ho fatto 250 Km da Matino (Le) - tutto bello (anche la pioggia) avevo dietro il libro che qualcuno ha pensato bene di dedicarti ma non ho avuto il coraggio di fartelo autografare. E' proprio vero, siamo alla frutta. Siamo (meglio dire) ci facciamo trattare da pecore....... Speriamo che il nano di arcore non lasci un'eredita' troppo troppo pesante.... A presto. Un saluto da Ciccia Mia.

Sico Greco 11.09.05 13:10| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, anch'io ero presente a trani l'altra sera. mi è piaciuto molto quello che ci hai raccontato, sono delle sacrosante verità che molto carinamente ci nascondono. Mi è, però, molto dispiaciuto andar via a causa della pioggia (ero inzuppata come non mai). una domandina: ma hai finito lo spettacolo??? se fosse così sarei veramente dispiaciuta. un saluto affettuoso. a.

Amelia Padalino 11.09.05 11:10| 
 |
Rispondi al commento

Ti conosco dai tempi di Fantastico (ahimè sono arrivato a quota 40), e ti apprezzo da sempre. Lo so che non siamo in una Democrazia reale. Ma tutta la tua bravura e le conoscenze acquisite nel tempo non serviranno a cambiare le cose. Occorre stare nelle stanze giuste per prendere le decisioni "vere" su tutti i temi che ci stanno a cuore. Perchè non ci provi? Pensaci, avresti un consenso iniziale non da poco (non è da tutti, con i tempi che corrono, raccogliere una cifra simile in così poco tempo, come hai fatto per il caso Fazio).
Potrai sempre dire "ci abbiamo provato", io e i miei amici del blog.
A proposito, visto che sono un dipendente Telecom (famiglia monoreddito), e considerando la paura che mi fai quando parli della mia azienza, in caso succeda qualcosa mi accoglieresti nel tuo gruppo? Sai come si dice... tengo famiglia. :)
Speriamo che la prossima volta non piovi come a Trani. Ciao.

Giuseppe Palmucci 11.09.05 11:08| 
 |
Rispondi al commento

A due giorni dal tuo indimenticabile spettacolo quì a Trani permettimi di ringraziarti per le informazioni che ci hai dato. Meravigliosa è stata la lettera inviata al presidente dell?unione EUROPEA.Ho sempre avuto (da quando sono diventato coscente)il sospetto che a noi cittadini non dicono mai la verità,i giornali, come tu dici sono tutti di parte,ma più di tutti il telegiornale, una vergogna,servizio publico a PAGAMENTO paghiamo per essere presi ingiro.Ringraziandoti ancora ti saluto Matteo

Matteo Mignoni 11.09.05 10:37| 
 |
Rispondi al commento

carissimo beppe sono un ragazzo di destra però le tue idee mi fanno capire molte cose che non conosco della politica, ieri sera sei stato grandissimo, sai come ti vedo come un MITOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!!!
sencondo me se al posto del sig. berlusconi c'eri tu l'italia poteva essere invidiata da tutti.

penso che tu puoi farcela non ci abbandonare tu puoi essere il futuro di noi ragazzi indifesi, da una politica che ci sta ingoiando.

a presto

ANTONIO BUCCI 10.09.05 21:02| 
 |
Rispondi al commento

Salve cos'altro aggiungere a quello che tutta al gente che come me incurante della pioggia ha resistito insieme a te ieri sera che sono contentissimo di averti visto e stretto la mano e che come ti ho detto sono e sarò sempre un tuo affezionatissimo frequentatore di questo blog che ormai io credo sia un vero movimento e vorrei tanto che tutta la gente che visita e viene ai tuoi spettacoli si organizzi per dare una spallata al marcio che ci circonda , grazie ancora per ieri sera , Ago.

Agostino di Pasquale 10.09.05 20:26| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
ieri sera ero a Trani.
Sei stato fantastico e credo sia stata una grande soddisfazione per te renderti conto come la gente,nonostante i continui scrosci d'acqua, sia rimasta lì, ad ascoltarti, appassionatamente, perchè abbiamo bisogno di gente come te, abbiamo bisogno di sapere, di conoscere le verità che volutamente ci tengono nascoste perchè un popolo ignorante, un popolo che non sà è sicuramente più facile da manipolare, raggirare, convincere.
Per me è stato bellissimo constatare come siamo sulla stessa lunghezza d'onda insieme a tanti altri e che quindi non avevo visto male.
Il problema è proprio quello: sapere, informarsi, conoscere. Giustissimo, quindi, il suggerimento di apprendere attraverso Internet. Questo, però, presuppone la volontà e la capacità dell'individuo ad informarsi ma, ahimè, per la massa, secondo me, questa è un'utopia. Per la massa è necessario fargli arrivare le informazioni, le notizie, sotto il naso, perchè "loro"con le loro c.....e (leggi programmi televisivi e quant'altro), riescono a prenderli per il c..o e a fargli credere di stare bene. E quindi bisogna fare qualcosa, dobbiamo fare qualcosa, tutti dobbiamo fare qualcosa. E come?
Non sò. Bisognerebbe trovare la maniera per fare arrivare le notizie un pò dappertutto: associazioni varie, non solo culturali ma anche sportive, ricreative. Non sò. Parliamone.
Anche tu, se mi consenti,un'osservazione ed un suggerimento, non è assolutamente una critica.
Il tuo spettacolo è stupendo, bellissimo, diverte ed invita a riflettere, perfetto ma....ha dei prezzi "impopolari", che la massa, che avrebbe più bisogno di certi tipi di spettacoli, non si può permettere.
Ed allora, non sò, perchè non portare lo spettacolo nei teatri delle città più grandi con il biglietto a 40 euro e negli stadi dei paesi e delle città più piccole (dove gli spettatori potrebbero essere 5-10 e forse anche 15mila) con il biglietto a 5 euro? Che ne dici?
Con immensa stima. Spartaco da Bari.

Spartaco Catacchio 10.09.05 20:02| 
 |
Rispondi al commento

Sei stato FANTASTICO !!!!! Come sempre!!
Verrò sempre a vederti.
Pubblicizza di più il tuo blog e... ti vogliamo vedere in tv (magari una emittente tua!). Ritorna presto!!

mariella bevilacqua 10.09.05 19:24| 
 |
Rispondi al commento

Egregio Sig. Grillo,
ieri sera a Trani è stata la prima volta che ho avuto modo di seguirLa. Ho apprezzato il Suo spettacolo, soprattutto per la forza trascinante con cui trasmette alla gente la necessità di riappropriarsi delle proprie capacità di giudizio nei rapporti con la politica, l'amministrazione e la gestione economico finanziaria della cosa pubblica. Tutto ciò in un ambito territoriale 'sonnacchioso' in cui le scelte politiche finora non sono state assistite dalla fortuna per aver scelto i propri rappresentanti sempre in funzione dell'appartenenza e perdippiù persone indicate dall'alto.
Da ciò la crisi della rappresentatività ed il progressivo allontanamento della classe politica dai bisogni della collettività.
Condivido perciò la Sua 'proposta' di realizzare un sistema sempre più allargato di comunicazione di tipo orizzontale anche attraverso la rete, per superare i guasti di un ormai logoro modulo di potere verticistico e per fare in modo che le scelte della politica siano esattamente il riflesso delle esigenze della collettività.
Nella speranza di rivederLa al più presto, Le porgo i miei migliori auguri per la sua attività e soprattutto per il Suo impegno.
Anfa.

Antonio Faconda 10.09.05 18:45| 
 |
Rispondi al commento

Egregio Sig. Grillo,
ieri sera a Trani è stata la prima volta che ho avuto modo di seguirLa. Ho apprezzato il Suo spettacolo, soprattutto per la forza trascinante con cui trasmette alla gente la necessità di riappropriarsi delle proprie capacità di giudizio nei rapporti con la politica, l'amministrazione e la gestione economico finanziaria della cosa pubblica. Tutto ciò in un ambito territoriale 'sonnacchioso' in cui le scelte politiche finora non sono state assistite dalla fortuna per aver scelto i propri rappresentanti sempre in funzione dell'appartenenza e perdippiù persone indicate dall'alto.
Da ciò la crisi della rappresentatività ed il progressivo allontanamento della classe politica dai bisogni della collettività.
Condivido perciò la Sua 'proposta' di realizzare un sistema sempre più allargato di comunicazione di tipo orizzontale anche attraverso la rete, per superare i guasti di un ormai logoro modulo di potere verticistico e per fare in modo che le scelte della politica siano esattamente il riflesso delle esigenze della collettività.
Nella speranza di rivederLa al più presto, Le porgo i miei migliori auguri per la sua attività e soprattutto per il Suo impegno.
Anfa.

Antonio Faconda 10.09.05 18:43| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
era la prima volta che assistevo ad un tuo spettacolo..era la prima volta che qualcuno mi facesse aprire gli occhi sulla mia realtà...
TI STIMO TANTO E DA OGGI IN POI IL TUO SITO SARA'IL MIO QUOTIDIANO ...
CIAO, TORNA A TROVARCI

marina caffarella 10.09.05 18:37| 
 |
Rispondi al commento

Caro beppe,
a trani ero presente, sei forte ma però hai comportamenti da migliorare infatti posso suggerirti che per evitare querele, potresti attaccare i comportamenti delle persone che ritieni ingiusti e non le persone. Del resto il risultato non cambia, in compenso però puoi apparire ancora più rispettoso dell'essere umano. Sono sicuro che terrai conto di questo suggerimento anche se ti risulterà difficile applicarlo perche si tratta di cambiare un automatismo, ma con un pò di impegno ce la farai. Tu sei un comico in realtà sei un giustiziere dei comportamenti sbagliati. I lavoratori del sapere ti sono vicino. Ciao Mauro

mauro stella p 10.09.05 17:52| 
 |
Rispondi al commento

Pioveva, la mamma era bagnata e me ne sono andata prima.. ho solo 22 anni, da sempre seguo la politica che ormai ai giovani come me nn interessa +... mi anno spesso e volentieri detto che sono abbastanza utopica, che ormai stiamo nella mischia e ci rimaniamo, che nn cambieròà mai nulla..blabla..insomma io mi chiedo possibile che ai giovani d'oggi interessi solo bei vestiti, belle macchine erimorchiaer le ragazze?
Sei stato Grande ma ho letot che molti te lo hanno detto e forse lo sai... sarebbe bello se + ragazzi ti venissero a vedere sono sicura che riusciresti a smuovere le coscienze ma ahimè è una battaglia alle soglie dell'impossibile.

Claudia Pellegrino Commentatore in marcia al V2day 10.09.05 17:38| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe
ero presente a Trani

mauro stella 10.09.05 17:28| 
 |
Rispondi al commento

Grazie,
anche sotto la pioggia, ancora una volta hai dimostrato tutto il tuo attaccamento a noi comuni mortali e la tua disponibilità ed umiltà. Basta, siamo stanchi noi giovani di farci prendere per il c..o, da questi quattro vecchi marpioni e succhia sangue, sei il nostro punto di riferimento,la nostra speranza che qualcosa cambi.Come ci hai ripetuto ieri sera economia e politica hanno perso da tempo ogni forma di moralità e rispetto delle persone. Non siamo abituati a piangerci addosso,ma con il tuo blog la vita non ci sembrerà più una continua battaglia contro i mulini del Don Quichotte.
Non mollare mai .......... ti siamo vicini.

Pasquale Rossella 10.09.05 17:08| 
 |
Rispondi al commento

Per Antonio Stefanelli se ti può interessare trovi L'intervista su www.canale93.it - Grande Grillo .Saluti da Vittorio Cassinesi .

Vittorio Cassinesi 10.09.05 16:52| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
tutte le volte che sei dalle ns. parti io sono sempre presente. Sei semplicemente F A N T A S T I C O !!!!!!!!!!!!!
Nonostante la pioggia che ci rompeva i ........ sono rimasto fino alla fine.
Oggi ho visitato il tuo Blog per la prima volta e penso che da ora in poi sarò un assiduo frequentatore anch'io. Hai proprio ragione quando dici che il mondo sta andando al rovescio.
a presto Beppeeeeeeeeeeeee

MIMMO TRITTO 10.09.05 16:38| 
 |
Rispondi al commento

Quello che mi ha sconcertato ieri, dopo averti gia' visto a Milano, Roma, Bari ed Andria negli ultimi tre anni, è questa totale impotenza di chi viene a guardarti e pende dalle tue labbra.
Un senso di confusione misto a smarrimento.
Tu sei un comico, giusto, certe cose ti pesano.. Eppure chi vuol sapere, chi vuole informarsi, deve necessariamente venirti a trovare.
Credo che fra qualche anno da questo tuo blog partiranno tre o quattro petizioni a settimana..
E non possiamo far altro che crescere, migliorare e poi attaccare..
Siamo con te..

Lorenzo P.Leone 10.09.05 15:53| 
 |
Rispondi al commento

Anche ieri sera mi hai fatto riflettere,come lo facevi 20 anni fa nelle tue trasmissioni....Ti considero un amico e sono molto dispiaciuto che tu non riesca ad apparire in televisione come meriti.Io per lavoro viaggio molto e sono amareggiato nel vedere le case in Calabria costruite a meta';che ne dici...hai tempo per capire dove sta' il problema?
Ieri sul palco hai detto che non ti ci vedi a fare politica,questa e' l'unica sciocchezza che hai detto,abbiamo bisogno di uomini come te.
Ah non mi sono presentato: io sono un milanese che dopo 34 anni si e' rotto le palle di fare quella vita,e mi sono trasferito a Trani...non esiste piu' la vegia Milan?!
Un caro saluto.

Cobau Patrick 10.09.05 15:50| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
ieri sera ho visto il tuo spettacolo a Trani (ma è poi corretto chiamarlo così?!? forse sarebbe più opportuno chiamarla lezione/spettacolo...).
Sei davvero un Grande!!
Ho da poco letto "REGIME" di Travaglio e Gomez, con la tua postfazione. Molte delle cose che ho letto le sospettavo già da tempo, ma non ero a conoscenza dei dettagli, di come materialmente questo governo aveva censurato persone del calibro di Biagi, Santoro, Luttazzi ... e te! Dopo aver letto il libro ti resta un certo "magone" perchè capisci che è tutto un intreccio, la destra fa pastrocchi con la sinistra, D'Alema è d'accordo con Berlusconi, e non sai davvero a chi credere... Purtroppo, le persone migliori non si candidano!
Nella tua postfazione accennavi al fatto di voler mobilitare un milione di persone. Non ho capito bene se si trattava della nascita di un movimento o di una mobilitazione tramite espressioni di democrazia diretta, come quella a cui ci hai fatto partecipare ieri sera, inviando l'email a Barroso per un parlamento pulito. Vorrei sapere se è così, o se hai lasciato perdere questo progetto e perchè.

A presto.

p.s.: a quando una data del tuo tour a Bari?

Nicola Boccardi 10.09.05 15:38| 
 |
Rispondi al commento

signor Grillo le esprimo tutta la mia ammirazione per lo spettacolo che ha tenuto ieri nella mia citta !!!!!!!!!!!! sono convinta ke questo mondo sarebbe migliore se ci fossero piu persone come lei !! Angelita '82

angela simone 10.09.05 14:30| 
 |
Rispondi al commento

Eravamo dietro le transenne, ieri sera a Trani, il tuo monologo è stato favoloso come sempre. Grazie per la battuta sul manifesto sulla famiglia italiana della sinistra, con il bimbo cinese che diventerà il nostro datore di lavoro (visto che mio padre lavora nel tessile).
Accetti un suggerimento?
Perchè non ti acquisti una rete televisiva? Avresti un successone!

Giuseppe Galantino 10.09.05 14:08| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE GRILLO SEI GRANDEEEEEEEEEEEEEEEEEE!!!!!
Ank'io ero insieme a 4000 pazzi a pendere dalle tue labbra ieri sera...serata bagnata ma serata Fortunata!E' stato uno spettacolo Bellissimo!Nn son riuscito xò a mantenere l'ultima promessa...era troppo forte la voglia in me di parlare e diffondere la tua voce!In pratica ho spifferato tutto ciò ke hai detto ieri sera!Era davvero impossibile nn parlarne!!Continua così Beppe!!!!

Alessandro Candio 10.09.05 13:51| 
 |
Rispondi al commento

X Vittorio Cassinesi

Sei tu che hai intervistato Grillo dopo lo spettacolo?

Antonio Stefanelli 10.09.05 13:19| 
 |
Rispondi al commento

Tranesi, baresi, pugliesi, ITALIANIIII!!!
Contribuite tutti con l'iniziativa:
PARLAMENTO PULITO!
Anche solo con un euro..
MANDIAMOLI A LAVORARE!!!
Basta! basta! basta! basta! basta! basta! basta! basta! basta! basta! basta! basta! basta! basta! basta! basta!

Piero Lestingi 10.09.05 13:09| 
 |
Rispondi al commento

Spettacolare, non ha risparmiato nessuno, ne gli scellerati (come li chiama lui) della destra, ne tanto meno i buoni a nulla della sinistra. Semplicemente fantastico. Proporrei a Grillo di presentare il suo spettacolo all'interno del parlamento italiano riunito (camera e senato). E' un peccato che quella classe di spettatori non abbia modo di assistervi. Vai cosi Grillo sei grande

Riccardo Petrosino 10.09.05 13:08| 
 |
Rispondi al commento

Caro beppe, ieri per assistere al tuo superfantastico spettacolo avro' preso un po' di pioggia e oggi sono al letto con la febbre a 39 e mezzo!
Tu che sei innanzitutto il responsabile di questo, mi puoi consigliare un farmaco da poter prendere?
Scherzo beppe,
mi sento meglio di prima!!!
Sei fantasticoooooooooooooooo!!!!!!

Piero Lestingi 10.09.05 13:03| 
 |
Rispondi al commento

peccato per tutte quelle persone che han deciso di non venire per via del costo del biglietto.bastava arrivare 20 minuti prima dell'inizio e comprare le tranche di biglietti a 18 euro

giulio dinapoli 10.09.05 12:57| 
 |
Rispondi al commento

Uno Straordinario Beppe Grillo, che anche sotto la pioggia ha continuato imperterrito a tenere banco in Piazza Duomo a trani ieri sera in mezzo a 4.000 spettatori. Un'intrattenitore nato che ha aperto gli occhi a tutti i partecipanti su tutto, spaziando in diversi settori come la Chiesa, Finanziario, politico, Pubblico, Privato e chiunque gli capitava a tiro non risparmiava nessuno. Insomma un Beppe Grillo che non ha peli sulla lingua ma quando parla molti lo ascoltano e attentamente ache sotto la pioggia. Quando ce vole ce vò. Strepitoso Grillo. Un bagnatissimo saluto da Vittorio Cassinesi di Radio canale 93 di trani

vittorio cassinesi 10.09.05 12:57| 
 |
Rispondi al commento

complimenti per lo spettacolo di ieri ! Sono venuto da Foggia per assistere a tutto ciò ! ne è valsa la pena grazie !

Leo Iliceto 10.09.05 11:22| 
 |
Rispondi al commento

C'è una speranza !!!
Se 4000 persone ieri sera hanno pagato 30 euro sono rimaste sotto la pioggia scrosciante per ridere amaramente e riflettere sulle incongruenze del quotidiano... c'è una speranza!
Non spegniamo i cervelli !!!
W Beppe Grillo

antonio lopizzo 10.09.05 11:03| 
 |
Rispondi al commento

Lo spettacolo è stato stupendo, anche se ha fatto qualke goccia...sei davvero un mito. Continua così

Pasquale Riefoli 10.09.05 10:58| 
 |
Rispondi al commento

Che dire,favoloso!E' stato uno spettacolo bellissimo!Io e la mia ragazza e altre persone,ti abbiamo aspettato dopo lo spettacolo.Mi hanno colpito la tua GRANDE disponibilità e umiltà.

Volevo chiedere a quel ragazzo(penso di una radio locale)che ha intervistato Grillo,se poteva mettere on-line l'intervista.

Antonio Stefanelli 10.09.05 10:31| 
 |
Rispondi al commento

Grande Beppe anche questa volta!!
Grazie alla pioggia, sono riuscito a collocarmi in prima fila, per godermi al meglio lo spettacolo. Bellissima serata.
Sei il nostro David Letterman italiano.
Le verità che hai detto, come David, dovrebbero essere oggetto di show televisivi. Non è possibile che in Italia si censuri continuamente chi è 'scomodo'.
Raccogli le firme per un grande show televisivo, e ti appoggeremo in tanti.
ciao giuseppe

Giuseppe Silvestris 10.09.05 10:23| 
 |
Rispondi al commento

La festa è stata movimentata da 3 scrosci di pioggia in sequenza, ma la classe non è acqua piovana. Beppe ti ho incrociato casualmente una volta a Bari presso il Centro Universitario Sportivo , eri li per uno spettacolo credo. Sei grande, ho condivisi la maggior parte delle tue 'osservazioni'.

Maurizio Cosmai 10.09.05 09:52| 
 |
Rispondi al commento

Grillo, è proprio convinto della grande bontà della, come la chiama Lei, "democrazia diretta" fondata sul web? Sapere è bene, è fuor di dubbio! Ma, è convinto che l'artigiano di Trani o di Busto Arsizio possa avere la competenza per poter giudicare i 180 farmaci "pericolosi" per la salute mettendosi di notte innanzi ad un monitor di p.c.? L'interferon è un farmaco gravato da grandi effetti avversi e da una efficacia molto bassa (circa il 20%) eppure viene ampiamente usato, nell'epatopatia cronica HCV correlata, semplicemente perchè non v'è una grande scelta di altri farmaci. E Lei, Grillo, ne sono sicuro, vorrebbe che fosse prescritto a suo figlio se ve ne fosse bisogno. Solo l'acqua non ha effetti collaterali (ma solo se bevuta nelle normali quantità, altrimenti ne ha, eccome se ne ha!!)
Come può decantare tanto il progresso e poi rinnegarlo nel campo medico? Nessuno, intendiamoci è scevro da colpe e da errori, neanche Lei probabilmente, ma la medicina, che non è una scienza, prosegue da sempre per errori ed eliminazione di errori. Presupponendo sempre la buona fede, ovvio! Altrimenti staremmo parlando di delinquenti e di nient'altro di diverso.
Si ricordi che su una metopa del Partenone, già da qualche secolo, c'è scritto che la maggior parte degli uomini è stupida!
Se questi vedono l'isola dei famosi cosa si aspetta che facciano di buono?.
Luigi

Luigi Di Candido 10.09.05 09:30| 
 |
Rispondi al commento

Ciao beppe , ieri sera sono stato a Trani a vedere il tuo spettacolo e devo dire che sono rientrato a casa soddisfatto perche ho capito tante cose che non sapevo, ho detta tra me sta sera ho speso bene i miei soldi. Sai è da parecchio , anzi è stata la prima volta che venivo ad un tuo spettacolo, peccato che ti hanno negato la televisione ma va bene lo stesso gli spettacoli in piazza non te li può negare. Ciao beppe sei grande continua cosi.
P.S. Non sotto valutare di entrare in politica almeno per noi giovani potresti essere un punto di riferimento, sai nell' ultimo periodo penso spesso a chi devo votare? Non sarebbe sbagliato mandare una persona come te in parlamento

Nicola cirulli 10.09.05 09:09| 
 |
Rispondi al commento

Profondamente colpito nell'aver riscoperto un personaggio come Beppe in una serata fantastica condita da qualche goccia di pioggia (!!!), mi sveglio questa mattina con una piccola speranza in piu': possiamo far qualcosa per i nostri figli e per il nostro futuro. Il mio personale contributo sarà certamente quello di strapparmi alla quotidianità degli impegni, e concedermi un po' di pausa costruttiva in questo sito. Forza e coraggio Beppe, tutti uniti ce la faremo!

giuseppe gonnella 10.09.05 08:49| 
 |
Rispondi al commento

meravigliosa la serata sotto la pioggia, incantati dalla semplicità disarmante della verità e della speranza che ci sia ancora una possibilità per noi

patrizia grima 10.09.05 03:47| 
 |
Rispondi al commento

caro Beppe,oggi ho assistito al tuo spettacolo
che hai strepitosamente ed INSISTENTEMENTE(visto
quella dispettosissima pioggia,ma la prossima volta non parlare male del papa)al cospetto della maestosa cattedrale di trani.
Era la quarta volta che assistevo ad un tuo spettacolo ed ho avuto il piacere di vederti tante volte,vista la mia favorevole posizione,davanti alla mia sedia.
E' stata un'esperienza indimenticabile...chiunque altro al tuo posto avrebbe approfittato della pioggia(specie durante la terza quasi GRANDINATA)per salutare tutti e tornare a casa.
SEI STATO MITICO...TESTARDO e capace di farci intendere che il tuo mestiere lo svolgi con vera
e inestimabile passione e di voler a tutti i costi portare a conoscenza di tutti noi il tuo
preziosissimo monito nei confronti di chi tutto vuole fuorchè il bene alla nostra nazione.
TE LO DICO DAVVERO DI CUORE..GRAZIE DI ESISTERE E TORNA PIU' SPESSO IN PUGLIA.
UN ABBRACCIO AFFETTUOSO.
raffaele

ps.domani non so in che condizioni di salute mi sveglierò ma lo rifarei un altro miliardo di volte...(SONO STATO UNO DEI POCHI A NON COPRIRSI)

raffaele delvecchio 10.09.05 02:11| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo Beppe,
sono or ora tornato dallo spettacolo di Trani.
E' stato formidabile (peccato per la pioggia), come ogni spettacolo tuo.
Mi convinco ogni giorno di più che quello che nasce attorno a te è un movimento vero e proprio, si muovono persone, crei gruppi, alimenti le menti...
Si potrebbe anche fondare una specie di scuola per i tuoi eredi...ma per ora godiamoci l'unico, il mitico, il grande Beppe Grillo!
P.S. forse mi sn preso anche un malanno stasera, ma ne è valsa la pena.

Riccardo Davide Grimaldi 10.09.05 01:41| 
 |
Rispondi al commento

Il Sindaco di Trani, sulla Gazzetta del Mezzogiorno di oggi (9/9/05), ha criticato la nomina del dott. Portaluri a direttore generale della ASL-BAT, prima ancora che lo stesso abbia assunto le funzioni. Il motivo dichiarato è che il dott. Portaluri in passato ha criticato la installazione del termovalorizzatore a Trani, evidenziando i pericoli per la salute.. secondo te, caro Grillo, perchè tanto accanimento?

liberta giustizia 09.09.05 19:10| 
 |
Rispondi al commento

Salve a tutti quello che vorrei è una risposta molto semplice..quanto costa il biglietto per vedere Beppe Grillo a Trani e dove sono le prevendite?un grazie a tutti e a chi ha permesso l'arrivo di un personaggio così scomodo ma allo stesso modo efficace qui dalle nostre parti!

Elsa Sciancalepore 09.09.05 18:35| 
 |
Rispondi al commento

Un grazie ad Antonio Stefanelli per la risposta.

Michele CAPRIOLI 09.09.05 18:22| 
 |
Rispondi al commento

Il prezzo dei biglietti un po' elevato è dovuto al fatto che Beppe Grillo non ha sponsor, la scenografia è quasi sempre completamente nera. Poi ci sono le spese dei service, degli addetti ai lavori e soprattutto le spese per gli avvocati che lo difendono, tipo contro Mediaset.

Vai Beppe, stasera ci sono a Trani!!!

Lorenzo 09.09.05 14:12| 
 |
Rispondi al commento

Gentile Sig. Grillo
so che domani sarà nella mia città (Trani)
spero innanzitutto che le piaccia.

Volevo segnalarle una cosetta ...
Nella ns città (per quanto di mia esperienza e per quella di tantissime altre persone) sembra essersi radicata una spiacevole consuetudine.
Infatti i pediatri (assegnati dalla ASL) non vanno mai a visitare i bambini ammalati a casa.
Se un bambino ha 39 di febbre la risposta è: "Dagli la tachipirina e portalo allo studio"
Mi chiedo se ciò può essere possibile.
D'altra parte il ns sindaco è un medico e penso possa intervenire "educando" i pediatri ad avere rispetto dei bambini e anche della propria professione.

Non so se vi è un cavillo che può "salvare" i pediatri dall'obbligo di recarsi a casa dei propri pazienti.
Ma se anche così fosse (la qualcosa mi lascerebbe seriamente perplesso) dovrebbe intervenire la coscienza e il buon senso.

Naturalmente tutto cambia se allo stesso pediatra si chiede la visita a pagamento (in men che non si dica il pediatra è già a casa premuroso e sorridente).

A me personalmente è capitato ogni volta che i miei figli (uno di 7 anni e l'altro di soli 19 mesi).

Domani io non sarò al suo spettacolo (purtroppo ultimamente i miei figli non sono stati bene e ho dovuto portarli da un pediatra a pagamento), ma le sarei estremamente grato se potesse evidenziare il problema dato che sicuramente in prima fila ci sarà il sindaco (che è un MEDICO) !!!

Cordialità

Vincenzo Scaringi 09.09.05 13:30| 
 |
Rispondi al commento

E' vero, i biglietti sono un pò cari per uno studente o un disoccupato.Io sono riuscito a comprarlo facendo "qualche" rinuncia e comunque penso che Grillo sia un GRANDE.

X Michele Caprioli

Sulla Repubblica ho trovato che per info sullo spettacolo si può chiamare il um. 0805096931 o andare sul sito www.deltaconcerti.it

Antonio Stefanelli 09.09.05 13:06| 
 |
Rispondi al commento

STUDIO LEGALE MICHELE CIANCI
Via Isidoro Alvisi n°3 70051 BARLETTA
TEL. 0883/349103 FAX 0883/330812

Chiar.mo Beppe GRILLO,
mi corre l'obbligo di informarLa che che altra indagine (sicuramente di maggiore interesse per tutti gli italiani, sempre più bistrattati da questo sistema bancario) è in corso nei confronti del GOVERNATORE DELLA BANCA D'ITALIA e di alcuni VERTICI di Istituti di credito Italiani.
Nel leggere i quotidiani di questi giorni non ho potuto sottrarmi dal fare alcune considerazioni su questa torbida vicenda relativa alla scalta Antoveneta.
Infatti, mi son detto che saranno milioni i cittadini (prossimi elettori) che sognerebbero di ricevere nottetempo la telefonata che ha ricevuto FIORANI il 12.07.05 dal nostro GOVERNATORE.
Si!! Giacchè, a differenza di questa vicenda che riempie pagine di giornali di tutto il mondo finanziario e non, nulla è trapelato (tranne che su qualche emittente locale: TeleNorba e TeleRegione e quotidiano locale Gazzetta del Mezzogiorno da ultimo PANORAMA 01.09.2005, pag.25 art. di Antonio CALITRI e Repubblica oggi p.3) sul fatto che il nostro GOVERNATORE è FORMALMENTE indagato presso la Procura del Tribunale di Trani (proc. n°1234/05 mod.21) per il rato di concorso in appropriazione indebita ed usura, unitamente ai Signori BAZOLI Giovanni (BANCA INTESA S.p.A.), LAGANA' PAOLO (Banca di Puglia e Basilicata), FERRARI Giorgio (Credito Emiliano CREDEM).
L'appropriazione indebita si riferisce a tutti gli interessi illegittimi sottratti agli italiani con il criterio dell'anatocismo (capitalizzazione degli ineressi ovverro il pagamento di interessi su interessi) ASSOLUTAMENTE VIETATO dal nostro codice civile!
Le denunce sono partite da un gruppo di persone, piccoli immprenditori e cittadini comuni che nel tempo hanno pagato illeggittimamente ovvero illlegalmente una cifra esorbitante. Ciò è accaduto successivamente alla pruncia della Suprema Corte di Cassazione a Sezioni Unite(sentenza n°21095 del 04.11.2004).

Avv. Michele CIANCI 09.09.05 12:41| 
 |
Rispondi al commento

C'è qualcuno che conosce i punti vendita a Bari per i biglietti dello spettacolo di Beppe GRILLO di oggi a Trani? O su che link reperirli? Grazie.

Michele CAPRIOLI 09.09.05 09:00| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
domani farai il tuo spettacolo a Trani. Io non verrò perché sono già stato alla tua tappa di Andria.

Nel mio paese, Molfetta, molto vicina a Trani, a fine settembre verrà inaugurato un outlet e tra un paio di anni una Ipercoop e 2 grandi ipermercati alimentari.
Io sono un commerciante, la mia attività è operativa da oltre 80 anni e si è sempre difesa con onore. Direttamente la mia attività non è minacciata dall'outlet (ben altri sono i problemi) ma sono preoccupato per l'impatto che le imminienti aperture avranno sul tessuto economico della mia città e di quelle comprese in un raggio di oltre 50 km.

So cosa pensi di questa forma di vendita e delle città artificiali costruite per veicolarle (sono un assiduo frequentatore del tuo blog e ho partecipato con entuasiamo e convinzione alla raccolta fondi per l'acquisto della pagina per le dimissioni di Fazio) e anche le tue posizioni in merito, che ovviamente condivido in pieno, mi stanno dando coraggio nell'affrontare una delle battaglie legate all'apertura del cosiddetto "Fashion District".

Le questioni aperte sono complesse e non facilmente riassumibili in 1500 caratteri. Ti dico solo che ormai si lotta per la sopravvivenza. E pensare che qualcuno ci accusa di voler difendere dei "privilegi". Capisci? Il lavoro, oggi, non è un diritto ma un PRIVILEGIO!

Attendo tue nuove iniziative e mi rendo disponibile per attività di qualunque tipo non solamente legate al blog.

Alfonso

Alfonso Balducci Commentatore in marcia al V2day 09.09.05 00:18| 
 |
Rispondi al commento

Il prezzo non è accessibile alla gente comune, a quella gente che fa la popolarità di Beppe Grillo,quella gente a cui si riferisce durante gli spettacoli.
E allora, da disoccupato con pochi euro in tasca verrò lo stesso e ascoltero lo spettacolo senza vedere. Mi apposterò in qualche stradina del centro storico.

Michele Peragine 08.09.05 23:11| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, in questo blog si parla tanto di prezzi alti del tuo spettacolo e anche di prevendita non omogenea dei biglietti dello spettacolo di Trani. Penso che la chiave si trova nella non chiara gestione da parte degli Enti comunali e paracomunali che hanno organizzato l'evento e soprattutto sembra che basti essere vicini ad ambienti di centro- destra, il colore politico che amministra la città di Trani, per ottenene GRATIS quanti biglietti si voglia. Ovviamente tutti nelle prime file! Pertanto, mi raccomando, dedica un caloroso saluto ai soliti "portoghesi". Ciao e buon soggiorno a Trani.

Davide Capuano 08.09.05 20:17| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo Beppe, Io verrò da Foggia a vederti a(90 Km.) a dispetto della benzina e del costo del biglietto, francamente non capisco quelli che si lamentano, probabilmente per anni hanno dato soldi alle multinazionali(vedi sigarette) o pagano il canone RAI per vedere le veline.. per la prima volta hanno la possibilità di sentire la verità e non vogliono neanche dare "la giusta mercede all'operaio" vi prego restate a casa.. guardate la TV.. lo sanno che hai a carico almeno 10 cause perchè ha differenze di molti non hai messo la testa sotto la sabbia.. Ti ringrazio anticipatamente.. (a proposito qui da noi a Foggia siamo ancora in attesa di sapere dopo dieci hanni perchè hanno ucciso il Dott. Francesco Marcone (dirett. dell.Ufficio del Registro di Foggia ucciso in un agguato il 31/03/1995))

Aldo di Michele 08.09.05 16:46| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe sarò a Trani il 09 settembre 2005, ma devo dirti che la prevendita è stata organizzata in modo non omogeneo;infatti, i singoli esercizi autorizzati, possedevano biglietti esclusivamente di un settore.Cosicchè bisognava essere fortunati a "beccare" una prevendita che possedesse i tagliandi più confacenti ai propri desideri.Tant'è che a parità di settore non c'è stata omogeneità tale da giustificare lo stesso prezzo.Quindi se in prevendita si è stati fortunati, a parità di settore, si è beccati una posizione migliore.Ma pur di vederti(???) e ascoltarti mi percorrerò 170 Km.Il mio augurio è che tu possa mantenerti longevo e quindi rompipalle per altri 100 anni, tempo stimato perchè possa nascere qualcun'altro come te.Con stima e affetto Massimo

Massimo Teodori 08.09.05 16:06| 
 |
Rispondi al commento

Credo proprio che la cultura sia un concetto estraneo alla mentalita' affaristica dei nostri politici (tutti) e dirigenti della citta'.Sicuramente di iniziative culturali nell' estate tranese non sono mancate,ma non hanno certo mobilitato la citta' intera.Penso che per riportare Trani al suo splendore, ma soprattutto per farla amare dalla sua gente (chi sporca la citta',chi imbratta i muri non ama la citta')bisogna dare voce ai giovani!Non so se le associazioni culturali tranesi (tipo traninostra, obiettivo trani) facciano leva sull iniziativa dei giovani, perche' sono una risorsa inesauribile.Per questo parlavo di associazione che valorizzi le bellezze artistiche infinite...quante idee potrebbero venir fuori!E ci dimentichiamo che Trani ha una bellissima biblioteca "senza libri"?!!chiunque legga queste lettere sappia che non siamo pessimisti, non critichiamo solamente, vorremmo collaborare ma non ne abbiamo la possibilita'!Forse confondo con altro Domenico Mastrapasqua,non so quanti anni hai...cmq viva Trani sempre!!a venerdi', pero' mi e' costato 55Euro, non so se mi spiego,110 mila lire!!

Francesco Galantino 07.09.05 12:35| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti.
Allo spettacolo non ci saro':troppo costoso il biglietto (27.50 o 33euro).
Dopo mesi che leggo il blog con i vari incitamenti alla liberta di notizie, sono rimasto "abbastanza" sorpreso dal prezzo dello spettacolo...non proprio a favore delle folle.
Se poi si pensa che dovrei farmi 200Km per arrivare e altri 200Km per tornare, con la benzina a 1.30euro/litro....

Buon divertimento a tutti

Francesco Ferrara 06.09.05 17:35| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
a Corato , poco distante da Trani e da Bari, c'è una radio privata che trasmette sulla frequenza (108.00 MHZ) riservata alla sicurezza del volo degli aerei, in violazione della Legge 110/1983, delle norme ITU (www.itu.int) e delle norme ICAO (www.icao.int).
Sono in possesso delle recenti segnalazioni dell'ENAV, dell'ITU, dell'ICAO e del Ministero delle Comunicazioni.
In particolare L'ICAO riferisce in questi giorni all'ENAV:
"...Chiaramente, dal punto di vista della sicurezza dell'aviazione e della protezione dello spettro aeronautico, questa e' una situazione allarmante. Se si verificasse un incidente, immagino che una anomalia regolamentare di questo tipo sarebbe sicuramente evidenziata nell'investigazione e potrebbe a priori essere considerata per inclusione nella lista di possibili concause...".
Il Ministero Comunicazioni aggiunge:
"...i soggetti che li eserciscono debbono essere coscienti dei disservizi che potrebbero causare alla radionavigazione e delle conseguenze soggettive che ne deriverebbero..".
Tutti concordano, dal Canada (ICAO) all'Italia, per lo spegnimento di questo impianto che ad oggi è ancora acceso ed è ascoltabile a Trani ed anche all'aeroporto di Bari.
Ti chiedo di parlarne durante la tua serata.
I documenti sono a tua disposizione.
Grazie
Francesca
335.521.99.11

Francesca Mongelli 06.09.05 10:56| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, a Bisceglie, comune a 8 km a sud di Trani, hanno costruito un palazzotto a pochi metri dalla spiaggia sopra il molo antico del porto turistico cittadino. Il tutto alla faccia della lezione ricevuta con "punta Perotti", alla faccia del demanio marittimo... dicono che tutto è regolare in rispetto della legge per questo nessuno protesta, intanto stanno costruendo un mostro e ci tolgono la visuale del mare... Caro Beppe, sono diversi anni che la mia città ottiene la bandiera blu per la qualità delle acque e dell'ambiente cittadino... intanto la sede locale del WWF con il coordinamento regionale e la Guardia di Finanza continuano a sequestrare intere discariche abusive di amianto nel territorio cittadino, tanto da far pargonare la situazione locale a quella dell Fibronit di Bari...il paragone è un po' esagerato, ma vorrà dire pure che c'è una emergenza... caro Beppe ma questa bandiera come cavolo la fanno a dare? Caro Beppe a chi dare retta visto che tutti in questo benedetto comune tacciono e quei pochi che gridano vengono scambiati per dei poveri pazzi? Spero di essere presente al tuo spettacolo a Trani. Giuseppe Losapio

giuseppe losapio 06.09.05 08:03| 
 |
Rispondi al commento

Chiarisco la presenza multipla di un mio messaggio. Ogni volta che lo postavo, il sito non si aggiornava. Così ho ripetuto l'operazione fino ad ottenere il risultato sperato. Si è trattato pertanto di una mia incapacità nel campo dell'informatica, piuttosto che di una mia mania di grandezza. P.S. ma che posta quegli strani indirizzi relativi a siti di videogames a pagamento? Spero sia stato un bambino.

Domenico Mastrapasqua 05.09.05 18:40| 
 |
Rispondi al commento

Ma come si fa cultura a Trani? Come si spezza il silenzio delle parole, dando loro forza e sicurezza comunicativa? Sono anni che scrivo, cerco di esprimere per conto mio ciò che penso, ma non trovo riscontro, perché la gente che cerco non la trovo. Ha orecchie tappate, volutamente chiuse e sorde ai difetti e agli errori della città. Tutto ciò che penso finisce in un cassetto, e ci resta per sempre, fino a che un blog intitolato Beppegrillo.it non mi ha permesso di renderlo più o meno pubblico. E' veramente assurdo che per poter parlare della mia città mi sia dovuto appellare a questo frammento della rete, di cui solo una trentina di persone conoscono l'esistenza. Questo é un piccolo sfogo, piuttosto personale, ma che penso delinei un pò del marcio che é presente nelle persone di questa città. Ringrazio infine molto Francesco Galantino per il plauso tributatomi (è sicuro di conoscermi? Io non ricordo di conoscere nessuno con il suo nome. Ma forse mi sbaglio. Magari ci incontreremo allo spettacolo!)

Domenico Mastrapasqua 05.09.05 18:33| 
 |
Rispondi al commento

Ma come si fa cultura a Trani? Come si spezza il silenzio delle parole, dando loro forza e sicurezza comunicativa? Sono anni che scrivo, cerco di esprimere per conto mio ciò che penso, ma non trovo riscontro, perché la gente che cerco non la trovo. Ha orecchie tappate, volutamente chiuse e sorde ai difetti e agli errori della città. Tutto ciò che penso finisce in un cassetto, e ci resta per sempre, fino a che un blog intitolato Beppegrillo.it non mi ha permesso di renderlo più o meno pubblico. E' veramente assurdo che per poter parlare della mia città mi sia dovuto appellare a questo frammento della rete, di cui solo una trentina di persone conoscono l'esistenza. Questo é un piccolo sfogo, piuttosto personale, ma che penso delinei un pò del marcio che é presente nelle persone di questa città. Ringrazio infine molto Francesco Galantino per il plauso tributatomi (è sicuro di conoscermi? Io non ricordo di conoscere nessuno con il suo nome. Ma forse mi sbaglio. Magari ci incontreremo allo spettacolo!)

Domenico Mastrapasqua 05.09.05 18:32| 
 |
Rispondi al commento

Ma come si fa cultura a Trani? Come si spezza il silenzio delle parole, dando loro forza e sicurezza comunicativa? Sono anni che scrivo, cerco di esprimere per conto mio ciò che penso, ma non trovo riscontro, perché la gente che cerco non la trovo. Ha orecchie tappate, volutamente chiuse e sorde ai difetti e agli errori della città. Tutto ciò che penso finisce in un cassetto, e ci resta per sempre, fino a che un blog intitolato Beppegrillo.it non mi ha permesso di renderlo più o meno pubblico. E' veramente assurdo che per poter parlare della mia città mi sia dovuto appellare a questo frammento della rete, di cui solo una trentina di persone conoscono l'esistenza. Questo é un piccolo sfogo, piuttosto personale, ma che penso delinei un pò del marcio che é presente nelle persone di questa città. Ringrazio infine molto Francesco Galantino per il plauso tributatomi (è sicuro di conoscermi? Io non ricordo di conoscere nessuno con il suo nome. Ma forse mi sbaglio. Magari ci incontreremo allo spettacolo!)

Domenico Mastrapasqua 05.09.05 18:30| 
 |
Rispondi al commento

You can also check out some relevant pages on party poker rules message boards party poker rules message boards http://www.ipeddle.com/party-poker.html http://www.ipeddle.com/party-poker.html rakebacks playing shorthanded Texas holdem rakebacks playing shorthanded Texas holdem http://www.jobruler.com/ http://www.jobruler.com/ freeroll Online texas holdem freeroll Online texas holdem http://www.golfshoot.com/texas-holdem.html http://www.golfshoot.com/texas-holdem.html pacific party poker free roll pacific party poker free roll http://www.golfshoot.com/pacific-poker.html http://www.golfshoot.com/pacific-poker.html pacific poker tournament ideas pacific poker tournament ideas http://www.ihomebroker.com/pacific-poker.html http://www.ihomebroker.com/pacific-poker.html ... Thanks!!!

ONLINE TEXAS HOLDEM no download 05.09.05 03:48| 
 |
Rispondi al commento

Salve ragazzi,
vorrei tanto dirvi che molti vostri commenti sono disfattisti sulla condizione di trani, ma non potrei proprio farlo e mi dispiace tanto!Vorremmo dire al caro amico Beppe che viene a trovarci che Trani e' un paradiso,una delle 5 citta' piu' ""VIP"" d'Italia (ma e' davvero un vanto?!!!),ma i problemi che sono stati segnalati sono maledettamente veri!Ho letto che l'estate tranese e' costata quasi 1000000 di Euro,tutti ne abbiamo goduto ed e' giusto, ma poi con che soldi vogliamo salvaguardare il nostro patrimonio straordinario e garantire una vita sana ai cittadini?Mentre noi ci siam fatti mangiare le spiagge dal mare il Sindaco di Bisceglie ha regalato ai suoi cittadini un lungomare da favola.E noi che lo abbiamo in citta' non lo sfruttiamo!Ragazzi ma i turisti che vengono a Trani lo trovano uno sportello informativo a cui rivolgersi?!Non dimentichiamoci che siamo prima di tutto CITTA' D'ARTE e non di bagordi e mangiate!Perche' non dar vita ad un' associazione che si occupi di valorizzare tutte le ricchezze artistiche di Trani e le promuova FUORI Trani e nei paesi vicini!Per amore della cultura faccio parte della Pro Loco di Bisceglie, ma quanto vorrei aiutare la mia citta'....1 plauso a Dom. Mastrapasqua che credo di conoscere.Viva Trani !Vai Beppe!!appuntamento al 9 settembre!

Francesco Galantino 03.09.05 11:01| 
 |
Rispondi al commento

You may find it interesting to visit some relevant pages in the field of party poker bonus 2005 party poker bonus 2005 http://www.bitlocker.net/party-poker-bonus.html http://www.bitlocker.net/party-poker-bonus.html - Tons of interesdting stuff!!!

poker party invitations 01.09.05 17:52| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe
in concomitanza del tuo spettacolo a Trani - P.zza Duomo - del 9 settembre 2005 avverrà l'inaugurazione della prima Show-room ( punto informativo) sulle energie rinnovabili e del risparmio energetico a pochi metri dalla Piazza Duomo dove Tu terrai lo spettacolo alle 21.30.
Visto il tuo impegno decennale come sostenitore di energie rinnovabili e vista la necessità di "INFORMARE" la gente sull'uso consapevole dell'energia e sulle possibilità delle rinnovabili, sarei molto lieto di invitarti ( Tu e il tuo staff), eventualmente prima dello spettacolo o decidi Tu quando) come sostenitori della "Causa Rinnovabili" alla show-room per l'inaugurazione del punto informativo Energia Rinnovabile.
La Tua presenza sicuramente darà risonanza all'evento, che altrimenti rischierà di essere uno dei tanti sforzi mal riusciti di gente che crede da anni nelle energie rinnovabili ma che deve fare i conti con una politica di interessi e una costante disinformazione generale.
Durante l'inaugurazione, che Ti toglierà solo pochi minuti, sarete miei graditissimi ospiti.
Confidando in una risposta, puoi contattarmi attraverso la mail: marco.dimartino@email.it
Il 9 ci sarò!!! Ciao

Marco Di Martino 01.09.05 16:04| 
 |
Rispondi al commento

Grande Beppe Grillo. Dice cose vere, è il nuovo paladino della giustizia che in Italia non c'è e non so se è mai esistita.
Lavora per noi. Dice il giusto.
Il punto è: perchè io per seguire dal vivo Beppe Grillo, sulle tematiche della mia terra, devo pagare poco meno di 66.000 lire?
Sbaglio o tu dovresti essere il portavoce di tutte le "insofferenze" d'Italia? E perchè poi meravigliarsi se il tuo spettacolo lo scaricherò da internet?
mi sembra un controsenso, e rimango perplessa...

Giovanna Anelli 01.09.05 13:14| 
 |
Rispondi al commento


Caro Grillo,
nel cartellone dell'estate tranese l'evento della sua venuta rappresenta il piatto forte per tanti punti di vista.
Il fondamentale per Trani, a mio modesto avviso, è la sua opinione sull'utilità degli inceneritori di nuova generazione(i termovalorizzatori).
A Trani dal maggio 2004 è letteralmente scoppiato il caso"termovalorizzatore" perchè in Consiglio Comunale la maggioranza di centrodestra con un sindaco di An portò un punto all'ordine del giorno sulla costruzione di un impianto di termovalorizzazione dei rifiuti nel territorio di Trani; quel punto fu approvato, la delibera impugnata al Tar, poi il 29/11/04 fu nuovamente riapprovata per sanare i vizi della vecchia delibera.
E' ovvio che un fatto del genere ha suscitato grande preoccupazione nella cittadinanza anche per il fatto che tale decisione non è mai stata preceduta da alcun dibattito, specie scientifico, che spiegasse gli svantaggi ed i vantaggi(ove mai ve ne fossero)relativi alla costruzione dell'impianto.
Il fatto più scandaloso è però un altro;
infatti proprio perchè tale costruzione inciderebbe notevolmente sulla vita dei cittadini un comitato promotore, di cui faccio parte, ha pensato di dare la parola ai tranesi attraverso un referendum consultivo popolare ed ha proposto il relativo quesito al Consiglio Comunale di Trani che si è espresso in modo favorevole all'unanimità(Sindaco compreso).
Senonchè completata la raccolta delle firme necessarie all'indizione del referendum, circa 2700 in soli 20gg(ce ne volevano 2000),l'Amet spa, società al 100% del Comune di Trani con organi amministrativi nominati direttamente dal Sindaco, come azienda che dovrebbe costruire l'impianto promuove un ricorso al TAR Puglia per annullare la delibera(quella votata all'unanimità) che aveva dato l'ok al referendum.
Il Tar accoaglie la richiesta di provvedimento cautelare e quindi ad oggi il referenum è sospeso.
Il Sindaco prima dice di essere favorevole al referendum e poi attraverso un ente strumentale del Comune impedisce ai cittadini di esprimersi( come Penelope la moglie di Ulisse che faceva e disfaceva la sua tela).
A Trani non esiste più la democrazia ed i cittadini sono(pensa qualcuno)degli sciocchi di cui servirsi solo alle elezioni.
Tutto ciò che ho riferito é perfettamente documentabile e sono a disposizione per ogni chiarimento.
Fabrizio Ferrante

fabrizio ferrante 31.08.05 18:59| 
 |
Rispondi al commento

Avete ragione, ritengo Beppe un grande artista,ma il biglietto è troppo costoso!!!!

michela ventrella 31.08.05 00:23| 
 |
Rispondi al commento

carissimo beppe,
contrariamente alle seganlazioni che mettono in evidenza il notevole deficit culturale della nostra illuminata classe politica, vorrei che tu ti soffermassi, per un attimo, sulla scarsa attitudine di noi meridionali a rispettare le regole del vivere civile.
mi spiego con alcuni esempi:
da un rilievo fatto personalmente nella mia città, Ruvo di Puglia, ho potuto constatare che solo un miserevole 3% indossa la cintura di sicurezza in città, il casco protettivo lo indossa un numero insignificante, il seggiolino porta bimbo non risulta essere un buon affare per le ditte produttrici, ci sono purtroppo casi di genitori che sitemano il loro piccolo sulle ginocchia mentre guidano, il non rispetto del semaforo rosso, (qualche automobilista da me sollecitato a dare risposta del perché aveva attraversato con il rosso ha candidamente risposto di non aver visto, così nel nostro meridione dobbiamo registrare un alto numero di automobilisti non vedenti attenzione!!) poi ..c'è un senso unico? ma chi se ne frega! si va contro senso perché è più comodo, e che dire della scarsa propensione alla pulizia? basta fare un giro per le strada di campagna e si trova di tutto. mi chiedo perchè tanta ottusità, perchè non si riesce a capire che vivere in modo più civile si contribuisce a dare una immagine più positva del nostro territorio e quindi aiutare anche lo sviluppo turistico. Personalmente mi sono molto adoperato per invertire la rotta, ma tutto è stato inutile l'unica risposta ricevuta è stata che quì nulla si può cambiare perchè noi meridionali siamo fatti così: Ma!!!
Per queste ragioni ho coniato una definizione di meridionali, nella specifità di pugliesi:
O.G.I.: organismo geneticamente immodificabile.
come dire che la propensione del non rispetto della così detta legalità di serie B sia scolpita nel nostro DNA.
Ritengo personalmete che la qualità della vita delle nostre comunità meridionali dipende si dall'intelligenza politica dei nostri amministratori, ma soprattutto dipende dagli stili di vita delle individualità che formano una comunità.
ti ringrazio e forse ci vedremo a Trani
ciao Antonio Minafra

ANTONIO MINAFRA 29.08.05 11:02| 
 |
Rispondi al commento

Da un po' di tempo seguo il tuo blog e lo trovo illuminante. Mi interessa partecipare al tuo spettacolo a Trani ma non capisco perché il prezzo del biglietto oscilli da € 21,00 a 33,00. Chiedo chiarimenti.
Ps. Condivido il messaggio Postato da: francesco tafazzi il 21.08.05 20:13. Considerando il fatto che saremmo in due in famiglia a venire allo spettacolo è una bella cifra!

Mimmo Turturro 26.08.05 11:54| 
 |
Rispondi al commento

Non Mancherò per nulla al mondo il 9 Settembre.
O si ascolta il Grande Grillo, o niente.

vittorio cassinesi 25.08.05 22:57| 
 |
Rispondi al commento

Condivido e confermo pienamente tutto cio'che ha detto Domenico Mastrapaqua!!
il 9 settembre alle ore 21:00
Tutti in Piazza Duomo!!

Piero Lestingi 25.08.05 22:11| 
 |
Rispondi al commento

Rispondo a Vito Iacobazzi sulla data dello spettacolo. Il biglietto e il manifesto dicono che lo show è il nove settembre, così come il sito di Beppe Grillo. Sono fonti più che certe, anzi certissime. Io, il sito del comune di Trani, faccio finta che non esista così come molti degli assessori di questa città.

Domenico Mastrapasqua 25.08.05 13:15| 
 |
Rispondi al commento

Non capisco una cosa.
Dappertutto c'è scritto che lo spettacolo è il 9 Settembre (addirittura in alcuni siti mettono insieme sia Beppe che lo spettacolo "Romeo e Giulietta"), ma sul sito ufficiale del comune di Trani (che ritengo sia una voce abbastanza autorevole) c'è scritto 11 Settembre... A chi dare ragione?
Link del comune di Trani: http://www.comune.trani.ba.it/estate2005.htm

Vito Iacobazzi 25.08.05 09:45| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei Intervistare il Grande Beppe Grillo per tutti gli ascoltatori di Trani e dintorni della nostra storica Radio Canale 93. invio il mio contatto. Saluti Vittorio Cassinesi tel.3476215614

vittorio cassinesi 24.08.05 13:27| 
 |
Rispondi al commento

[La città fantasma]
La nostra città ha ormai le strade tappezzate di cavità e buche pericolosissime. Non c’è via che non sia stata risparmiata da questo degrado. I colpevoli sono molteplici e conosciuti, ma la gente non ha alcun interesse ad interpellarli. In passato il patrimonio di Trani erano proprio le bellissime e ampie strade, la varietà dei suoli pubblici, la bellezza e la pulizia della costa, così come il magico e unico centro storico. Oggi invece tutto si è invertito. Osservando le strade antiche, si nota come queste siano ben più accessibili di quelle nuove, e come paradossalmente siano meno trafficate e frequentate. Le vie del centro storico sono buie e vuote, nessuno le attraversa, né per una passeggiata né tanto meno per un semplice e casuale passaggio. Dove sono le persone allora? Tutte schiacciate e compresse sul porto naturalmente, come sardine in scatola. Al di fuori della zona portuale non c’è anima viva, solo qualche sporadica coppia, naturalmente e grottescamente sempre relegata in automobile. Sembra di camminare in una seconda città, quella delle persone che sbagliano strada ed escono dal centro dell’emancipazione tranese. Ma da dove nasce questa concentrazione? Ovviamente dall’economia. Infatti la maggior parte dei locali commerciali si trova nei dintorni del porto, dislocata senza nessun criterio apparente, né senso estetico. Si tratta naturalmente di un espediente commerciale, frutto di una superficiale ma evidente indagine sociale: se la gente, soprattutto non di Trani, trova con facilità solo il porto, allora rendiamo il porto il luogo dove Trani può davvero concentrare il suo guadagno turistico. È un logica anti-storica, che priva una città come Trani del fascino della sua globalità. Piange il cuore vedere per esempio il lungomare vuoto e anonimo come se fosse un posto qualsiasi. Non avrebbe senso se in futuro Trani perdesse luce dinanzi ai suoi stessi cittadini, come sta perdendo, per mezzo di questa mercificazione dell’abitudine. Ho l’impressione che nessuno consideri più la nostra città una culla in cui riposarsi o in cui ritrovare le proprie radici. Il nostro passato culturale e artistico è ormai dimenticato, patrimonio ormai soltanto di pochi. Mentre ciò che oggi ci rende soddisfatti della nostra città è la sua capacità di darci soddisfazioni superficiali e dispendiose. Più una città offre dal punto di vista commerciale, più sarà frequentata e adorata dai turisti e dai suoi stessi cittadini. Ora mi spiego perché le strade si stanno dissolvendo e il novanta per cento delle strade sta svanendo nell’ombra: Trani è diventata un supermercato di alimentari e articoli per la moda. Un mercato dove la zona dedicata alla comunicazione e all’osservazione, cioè quella zona dedicata alla memoria e alla comprensione, viene frequentata da pochi, e dove invece la zona più luminosa, appariscente e profumata viene saccheggiata dalla massa, vinta dalla supremazia del piacere immediato che soccombe dinanzi al rispetto. Forse sono un nostalgico, e sono pronto a riconoscerlo, ma ciò che è certo è che sono un giovane che ama la sua città, non per il piacere che offre al portafoglio, ma piuttosto per la qualità che offre dal punto di vista architettonico e pubblico. Spero che il signor Grillo metta in luce alcuni degli aspetti negativi della società e della piccola impresa di Trani, estendibili anche dell’intera nazione perché generali, ed evidenzi che c’è bisogno di una scossa dal profondo delle coscienze, che sappia aprire gli occhi alla gente e la faccia esclamare nel cuore così come spesso capita a me. P.S. Ringrazio, per le buone parole spese, il sig. Sandro Fiordiponti relativamente al mio intervento del 10.08.05. [Domenico Mastrapasqua, Trani]

Domenico Mastrapasqua 23.08.05 00:08| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo,
sono un cittadino tranese che come Lei dice nei suoi spettacoli può vantare di avere quale parlamentare di riferimento la sig.ra Carlucci.
Nella nostra città stiamo vivendo un grande dramma che ha dato la possibilità al nostro sindaco di polemizzare anche con Lei.
Infatti questa amministrazione ha deliberato la realizzazione nella nostra città di un inceneritore ed ha proposto avanti al Tar per evitare la indizione di un referendum cittadino sull'argomento, nonostante fossero state raccolte ben oltre tremila firme di cittadini.
Infatti in una occasione quando abbiamo riportato in un nostro volantino il Suo commento a proposito degli inceneritori di rifiuti, il sindaco ha avuto anche da ridire nei Suoi confronti.
Vorremmo che Lei nel Suo spettacolo ribadisse l'assurdità del ricorso agli inceneritori per la gestione dei rifiuti e rispondesse, se lo ritiene opportuno, alle consoiderazioni fatte dal sindaco di Trani nei confronti della Sua persona.
Ti ricordo inoltre che oltre al problema dell'inecneritore abbiamo una situazione urbanistica assurda.
Con un provvedimento del Consiglio comunale infatti si è deciso che tutte le aree una volta destinate dal Piano regolatore a servizi colletivi (scuole, parchi, asili etc.) sono state rese edificabili per i privati.
Abbiamo una costa lunghissima che di fatto è stata privatizzata dai proprietari delle tante villette costruite lungo la stessa.
La nostra città, bellissima, è purtroppo attanagliata da mille problemi, quelli indicati sono solo alcuni dei più rilevanti.
Possiamo avere la possibilità di parlare con Lei prima dello spettacolo?
Grazie per la possibilità che ci offre.
Michele di Gregorio

Michele di Gregorio 22.08.05 22:51| 
 |
Rispondi al commento

CARO PEPPE !!!

TRANI.......LA PERLA DELL'ADRIATICO?

SI'!!

NELL'OSTRICA DEGLI INCAPACI!!!

GUARDA UN PO'!!

OSPEDALE...

STADIO COMUNALE...

LE MATTINELLE...

IL TEATRO....

PIAZZA XX SETTEMBRE....

IL BOSCHETTO DELLA VILLA COMUNALE....

IL PARCO GIOCHI DELLA VILLA COMUNALE....

IL TRENINO DELLA VILLA COMUNALE....

IL VERDE DELLA VILLA COMUNALE....

AREA LA PIETRA....

IL PORTO....(SIC!!)E IL MANTO STRADALE (ARISIC!!)

LE GIOSTRINE....

VILLA GUASTAMACCHIA....

LE SPIAGGIE....LE SPIAGGIE....LE SPIAGGIE....

PIAZZA PLEBISCITO....?PIAZZA PLEBISCITO......?

LA DON MILANI ....

LE STRADE....LE STRADE...LE STRADE...

SE POTESSERO SMONTARLA CI TOGLIEREBBERO ANCHE LA

CATTEDRALE......AIUTOOOO!!

GRAZIE...GRAZIE...GRAZIE... AMMINISTRATORI!!!

DOCUMENTATI BEPPE, PRIMA DELLA TUA MITICA VENUTA

A TRANI, LA CONOSCENZA BEPPE, LA CONOSCENZA!!

SONO SEMPRE IO....!!

E CHI MI FERMA PIU'!!!

PIERO LESTINGI

Piero Lestingi 22.08.05 13:10| 
 |
Rispondi al commento

Spettacolo a pagamento: ingresso da € 21,00 a 33,00.


Che tristezza ! Da 40.000 a 60.000 delle vecchie lire per uno spettacolo all'aperto ? Volevo andarci a Trani ( sono di Bari ) ma il prezzo del biglietto è un bel deterrente.


Grillo ti fai pagare come una popstar, capisco che forse non saranno molti i comuni disposti a pagare di tasca loro l'esibizione, ma non si potrebbe far qualcosa per ridurre intorno ai 10 euro almeno ?

francesco tafazzi 21.08.05 20:13| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto con soddisfazione il commento del ventunenne sig. Domenico Mastrapasqua. Dico "con soddisfazione" perchè a mio parere personale, oggi si ha una tendenza a distruggere, transigere, violare, e trovare ancora qualcuno che s'indigna profondamente (come nel caso del sig. Mastrapasqua) dinanzi a tutto ciò, mi conforta (ancor di più perchè è giovane).
Ritengo che il fenomeno sia abbastanza serio, non tanto per il gesto in quanto tale, ma per la reale dimensione che questa gente attribuisce al posto dove vive, alla sua terra, all'aria che respira. Il tutto contro ogni logica umana e civile (se ancora possiamo definire questa società "umana e civile").
Ciò che mi lascia perplesso è la perenne contraddizione in cui è caduta la specie umana; si preoccupa della propria longevità, del proprio aspetto estetico (li vedi correre pure ad 80 anni), spende fiumi di soldi tra palestre, massaggi ecc. e poi........?????????
Sporca dappertutto, inquina a più non posso, non ha rispetto per se stessi e per gli altri, deturpa, trasgredisce in continuazione.
Ma che razza di società è questa?????
A Trani, il Sindaco ha fatto affiggere manifesti che invitano la gente a godersi le bellezze della ns. città andando a piedi; per contro qualche sera fà ho tentato di fare due passi con mia moglie, sul lungomare, ma son dovuto scappare via per l'aria insopportabile determinata dagli scarichi delle auto.
Ho sempre pensato che se madre narura ha dotato la specie umana di ragione, rispetto agli altri esseri viventi,è proprio perchè era necessario che qualcuno si preoccupasse di gestire i fenomeni, salvaguardando gli equilibri naturali.
Invece l'essere umano ha avuto solo la capacità e l'arroganza di impossessarsi di tutto e di tutti, stravolgendo ogni equilibrio naturale, invadendo territori che non gli appartengono, come se con questa generazione, finisse il mondo, senza minimamente preoccuparsi di chi dovrà venire dopo di noi.
Lei, Sig. Grillo, ha un potente mezzo tra le mani, ossia quello della comunicazione, mezzo che può senz'altro servire a risvegliare le coscienze della gente, cercando sia pur in forma comica, di riportarle in una dimensione più consona al ruolo che madre natura ad esse ha attribuito.
Cordiali saluti

sandro fiordiponti 18.08.05 13:57| 
 |
Rispondi al commento

A TRANI NON C'E' VERDE PUBBLICO!!!!!!
Caro Beppe è da sempre che ti seguo, è con interesse e grande orgoglio che ho saputo del tuo spettacolo nella splendida Trani dovo ho vissuto da sempre prima di trasferirmi.
Volevo evidenziare un problema che i bambini e le famiglie hanno in questa citta.
A Trani si è costruito senza prendere in considerazione il verde pubblico, infatti non esiete in nessuna nuova zona un parco dove i bambini e le famiglie possano trascorrere qualche ora nel verde. I cittadini si chiedono come mai si è continuato a costruire tonnellate di mc di cemento senza considerare il verde pubblico così come previsto dalla normativa????? Chi controlla!!!!
Il verde pubblico a trani non esiste!!!!
Le amministrazioni che hanno governato e governano si sono rese insensibili a questo problema!
Provi a fare questa domanda al Sig. Sindaco!!!

ALESANDRO VANGI 18.08.05 13:00| 
 |
Rispondi al commento

A Trani pare abiano indetto un nuovo concorso artistico. Le opere verranno immortalate in fotografie satellitari. Verrà premiato il mosaico più creativo realizzato sulla strada con l'asfalto. Eh sì, qui a Trani le strade sono veri e propri mosaici: chi fa un buco (acquedotto, enel, fognatura, gas, ecc...) si preoccupa di coprirlo con l'asfalto con grande cura....ma si limita ad asfaltare solo il pezzettino che ha bucato. Il risultato? Un mare di bitorzoli che dislivellano la strada e meccanici che gioiscono perché periodicamente intervengono nella sostituzione degli ammortizzatori delle stesse auto. Epperò forse basterebbe che il Comune stabilisse che chi deturpa l'asfalto di una strada sia obbligato ad asfaltare l'intero tratto di strada e non solo i 50 cm cui era interessato con il suo "buco". Il Comune potrebbe così contare su strade sempre a posto con costi irrisori.......ma il Comune di Trani, sensibile all'arte, preferisce conservare queste "opere d'arte" e a quanto dicono far leva su di esse per un concorso artistico. Speriamo che non lo venga a sapere Bin Laden perché nel fare buchi nel terreno (vedi bombe alla metropolitana) non lo batte nessuno. Caro Beppe Grillo.....ridiamoci sopra che è meglio ...ma quando verrà a Trani occhio a dove mette i piedi...e le ruote!

Gianni Landricina 17.08.05 10:15| 
 |
Rispondi al commento

Appena ho saputo di skype, ho diffuso a tutti la notizia sul sito della mia radio e ho riscontrato che molte persone adoperando il computer per telefonare hanno iniziato a risparmiare prima di tutto ma sopratutto a conoscere più persone. Se dovessero usare le nuove tecnologie tutti naturalmente conoscendole non spenderemmo una fortuna per comunicare e altro.Grande Grillo.

vittorio cassinesi 16.08.05 20:47| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe è la 2° volta in pochi mesi, io ti sono venuto a vedere anche ad Andria, ma dimmi perchè nella nuova provincia nascente (l'unica policentrica) non vieni mai a Barletta e quando vieni i posti finiscono prima che si dia l'anuncio della tua venuta.
Non è che il sindaco e l'enturage si frega i posti?
spero che farai di tutto perchè i tranesi non rivotino la Carlucci alla Camera.
UN abbraccio sincero, Michelangelo, uno studente appassionato.
Ciao a presto

MIchelangelo Acclavio 13.08.05 01:17| 
 |
Rispondi al commento

Signor Grillo, la inviterei a casa mia - se non fossi certo di un suo rifiuto - per farle vedere che chi può sconfiggerci non sono i potenti, ma i nullatenenti o i filo-criminali, le povere vittime della società, le pistole in mano a coloro che purtroppo ci governano. La gente che vive dove vivo io (q.re S.Paolo di Bari ma se vogliamo allargarci a tutta la provincia o addirittura quasi tutta la Regione Puglia) NON è pronta. Non lo sarà forse mai pronta a recepire il più semplice dei concetti da Lei affrontati e metabolizzati. Cosa fare?

Dario Nitti 11.08.05 21:44| 
 |
Rispondi al commento

Spero tanto di riuscire a venire a vederla a Trani. Le spiego perchè: l'Ipercoop appena inaugurato a Bari - il secondo in città - mi dovrebe assumere con un contratto da apprendista addetto alle vendite del reparto pescheria per 4 anni, quindi il 9 Settembre alle 21:00 potrei essere lì che lavoro (e lo spero vivamente). Io e i miei amici è da ieri sera che vediamo il DVD che mio padre ha comprato del suo spettacolo (illuminante) "Beppegrillo.it" e sono stato particolarmente colpito dal pezzo sugli ipermercati europei che iniziano a poter vendere al dettaglio attraverso la rete. Nello spettacolo, lei dice che i nostri Ipercoop sono destinati a chiudere anzi: "DEVONO CHIUDERE" se non capiscono le funzionalità della rete....Sono molto preoccupato: e che c...o! Sono appena stato assunto e il mio posto non è niente male: 4 anni di contratto, soprattutto in Puglia, con assicurazione e contributi sono un miraggio; sono appena stato assunto a 22 anni - che non sono molti -, è il mio primo lavoro e già rischio di perderlo?
Cosa posso fare, appena rientrato al lavoro - ho già lavorato 1 mese con contratto di agenzia - per conservare il mio posto e il futuro delle migliaia di famiglie legate alle sorti degli Ipercoop d'Italia?
Ci aiuti, non solo per il mio posto di lavoro, lo giuro. Ci aiuti ad aiutarci e ci aiuti a capire di chi ci possiamo fidare.

Dario Nitti 11.08.05 20:22| 
 |
Rispondi al commento

Tratto dal sito:
http://www.bed-and-breakfast.it/evento.cfm?idevents=18742&idregione=13

riporto qui sotto:
--------------------------------
09-Sep-05

Piazza Duomo - Trani (BA)

BEPPE GRILLO

Spettacolo a pagamento: ingresso da € 21,00 a 33,00.
Prevendita: Bar Sette Nani
appuntamento alle ore 21
INFO
http://www.beppegrillo.it

http://www.traniweb.it/trani/informa/2212.html

Inserito da Domus Angela
Indirizzo: Piazza della Repubblica n.27 - Trani (BA)
Tel. 0883489839 oppure 3404065552

Francesco Sblendorio 11.08.05 15:24| 
 |
Rispondi al commento

I biglietti per lo spettacolo sono disponibili da pochi giorni presso il bar "Sette nani" in piazza della Repubblica. [Domenico Mastrapasqua, Trani]

Domenico Mastrapasqua 10.08.05 18:06| 
 |
Rispondi al commento

[Commento di un ventunenne difronte al consumistico sabato sera della sua città] Raramente visito la mia città. Ma quando lo faccio, c’è sempre qualcosa che mi delude o mi affascina. In quasi tutti i casi le delusioni sono opera dell’uomo, a differenza delle cose positive che il più delle volte sono espressione casuale della natura.
Sabato sera le strade erano piene di gente, giovane e meno giovane. È inutile ricordare che quella gente è la stessa che si vede ogni singolo sabato, ma non sono qui per parlare di questo. Dicevo quindi: strade colme di persone, luci che creavano ombre tra le viuzze del borgo antico e automobili in ogni dove. Passavo per una piazza, e per essere precisi piazza Teatro. Prendiamo però l’esempio che mi accingo a mostrare come simbolo di tutte le piazze della mia città. Una piazza come tante altre. Grande, ornata con alberi e panchine, circondata dalle insegne dei locali e dei negozi. Fin qui nulla di strano. Come si dice in certi casi: è troppo bello per essere vero. Come mai tanto disfattismo? Semplice. Perché per ricredersi su questo apparente ordine delle cose, basta abbassare lo sguardo al suolo e contare ciò che vi è in terra. Cumuli di spazzatura di varia grandezza costellano la strada e i marciapiedi. La gente se ne infischia, li calpesta, ne aggiunge di nuovi (da qualche parte devono pur arrivare), li calcia con un piede. Il tutto avviene spensieratamente, nella più apatica normalità. Ma io non vi vedo nulla di normale. Non trovo la normalità nei cestini di piccolo formato inadatti a contenere chili e chili di sporcizia. Non trovo normalità nella mancanza di qualche cestino in più. Guardando bene, si nota che le aiuole sono più utilizzate per la raccolta di rifiuti che per la raccolta di acqua o concime. Forse si è diffusa l’idea corrotta che le buste di plastica, i fazzolettini, i mozziconi delle sigarette e quant’altro siano ottimo concime per le piante? Spero di no, anche se ipoteticamente sarebbe un bel vantaggio. Come dicevo poc’anzi, i cestini sono pochi e piccoli, le aiuole sono grandi e a cielo aperto.
Probabilmente è la grandezza di una cosa che identifica il suo grado di utilità. Magari i cestini tutti bellini e decorati sembrano una decorazione per la piazza, piuttosto che un oggetto di utilità. Viceversa le aiuole tanto grandi e così a portata di braccio, assomigliano a grosse cloache per la raccolta dei nostri avanzi. Deduco, ma forse mi sbaglio, che la funzionalità di uno strumento debba essere legata in maniera forte alla sua prepotenza icastica. Un po’ come le fogne a cielo aperto che si trovano in paesi di stampo medievale. Almeno lì tutto è giustificato. Noi invece dove dobbiamo cercare la spiegazione di tanta distrazione? Nonostante ci sarebbero altri modi più efficaci per definire questa patologia della società moderna, o almeno della società della mia città, uso il termine distrazione per un semplice motivo: non ho voglia di urlare, ma solo di solleticare.
Quasi certamente le mie parole non cambieranno nulla, ma mi piace pensare che ciò che le altre persone identificano come semplice normalità, ai miei occhi appare come sintomo di un degrado umano sia a livello individuale che sociale.
[Domenico Mastrapasqua, Trani]

Domenico Mastrapasqua 10.08.05 11:59| 
 |
Rispondi al commento

In un precedente spettacolo avevi preannunciato che ti saresti presentato alle prossime politiche... per farne vedere a tutti delle belle. La trovo un idea eccellente quella di conseguire l'immunità parlamentare per poter dire delle verità scomode.... Attua quello che hai detto ed avrai tutto il mio appoggio

Matteo De Augustinis 09.08.05 15:45| 
 |
Rispondi al commento

CARO BEPPE, SONO UN TRENTASETTENNE DISOCCUPATO. QUESTO STATO E' DETERMINATO SICURAMENTE DA MIE RESPONSABILITA'(VEDI MANCATO CONSEGUIMENTO DI DIPLOMA DI MATURITA')MA FORSE ANCHE DA CHI DOVREBBE GARANTIRE UN REDDITO A CHIUNQUE VEDI IMPRENDITORI, POLITICI CHE INEVITABILMENTE SENTENDO ODORE DI CAMPAGNA ELETTORALE, PRESTO SI AFFANERANNO A RIEMPIRE L'ITALIA DI PUTTANATE PUR DI OTTENERE IL SOSPIRATO VOTO. IL GIORNO DOPO LE ELEZIONI, CHE SI VINCA O CHE SI PERDA, SARA' COMUNQUE DIFFICILE GARANTIRE AD UN TRENTASETTENNE SENZA UN PEZZO DI CARTA, IL DIRITTO A LAVORARE, A REALIZZARSI, AD AMARE, A SPOSARE, A VIVERE...UN ABBRACCIO FORTE!

IGNAZIO MEZZINA 08.08.05 18:16| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, la questione del referendum sull'inceneritore, che a Trani qualcuno ha fatto saltare per un cavillo buropcratico, la ritengo uno schiaffo alla democrazia diretta e alla sovranità dei cittadini. Ancora peggio se penso che qualche azienda privata imponga sul nostro territorio una fabbrica di rischio ambientale che metta a repentaglio la salute pubblica già compromessa da mille sostanze inquinanti immesse nell'ambiente anche attraverso il caos del traffico automobilistico.
Una citta che non intravvede vie di sviluppo e di investimenti per l'occupazione dagli anni 70, anni del boom dell'industria della pietra di Trani che con le sue maestranze specializzate del settore contava oltre 10.000 lavoratori tranesi impiegati tra segherie, cave e laboratori della lavorazione della pietra, per non parlare dell'indotto.
Una città che da anni cerca di risolvere la crisi economico e sociale tentando di imoporre sulla testa dei cittadini produzioni inquinanti e disastrose per l'ambiente e il territorio. Prima una mega discarica epr rifiuti nocivi, fallita a suon di popolo. Anni fa un porto turistico di cemento le cui dimensioni superavano quelle dello stesso territorio abitato, anche questo proggetto rigettato dalla città. Ancora, si è vociferato di discariche abusive di rifiuti altamennte tossici seppelliti nelle cave abbandonate intiorno alla città le cui stanno causando malattie gravi. quest'ultima testimonianza fatta anni fa dal pentito Anacondia, ma non ancora appurati i siti di cui si parla e messo tutto a tecere in breve tempo.
Insomma una città che pensa di rilanciare l'economia con rifiuti e produzioni di morte a fianco all'ipotesi di città turistica che ne produrrà le materie prime.
Immersi nei rifiuti potremmo sperare in un rilancio dell'occupazione sottopagata precaria e a rischio salute.
Un caro saluto.
Gianni Doria
Trani

Gianni Doria 04.08.05 13:29| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, a Trani la Regione Puglia (gestione Fitto) ha deciso di impiantare un inceneritore di rifiuti. Questa decisione è stata approvata per ben due volte anche dal consiglio comunale di Trani. In Puglia la raccolta differenziata è al 5%, addirittura a Trani si scende al 3%. Per motivare un impianto industriale come l'inceneritore la classe politica tranese, oltre a non fornire informazioni tecniche in merito, ha parlato di opportunità economica per la città in quanto si tornerà a produrre energia come agli inizi del secolo. La nostra è una città in cui le energie alternative non esistono (nonostante abbiamo una azienda cittadina che distribuisce energia elettrica), si edifica sugli spazi già destinati a verde e servizi e incombe l'incubo di una discarica di rifiuti pericolosi ... emh speciali, la quale con l'inceneritore avrà ancor più ragione di esistere per il conferimento delle ceneri scartare dall'inceneritore(il 30% dei rifiuti inseriti). Chi è contrario all'inceneritore è stato definito dai politici locali ecomafioso e terrorista! Inoltre riferendosi alle Tue parole in uno spettacolo il sindaco di Trani ha detto: "Auspico che il dibattito sul termovalorizzatore possa essere intrapreso, se possibile, su basi serie. Con tutto il rispetto per i comici, ritengo che l’argomento vada affrontato soltanto con scrupolosa attendibilità scientifica".
Infine una sentenza del TAR Puglia ha reso vane le 2700 firme di cittadini che chiedevano un referendum per decidere se impiantare o meno l'inceneritore a Trani.
E' proprio dura restituire sana e pulita la terra che i nostri figli ci hanno dato in prestito.

Massimo Marcone 04.08.05 11:25| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Antonio,
lo spettacolo è venerdi 09 Settembre e non il 04.
Per quanto riguarda i biglietti posto qui non appena ho informazioni.
Ciao

Savio di Venosa 04.08.05 11:15| 
 |
Rispondi al commento

Salve amici, volevo sapere come e dove acquistare i biglietti per il 4 Settembre del mitico paladino Beppe Grillo. Grazie.

Antonio Santamaria 02.08.05 09:41| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori