Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Viterbo

  • 348


img.jpg


La vita è diventata uno spettacolo dove noi siamo gli spettatori
e dobbiamo anche pagare il biglietto.

Fate sentire la vostra voce su Viterbo cliccando su Commenti!

Beppe Grillo.

1 Mag 2005, 16:20 | Scrivi | Commenti (348) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 348


Commenti

 

Sono molto contenta che Lei venga con il suo spettacolo qui a Viterbo. Questa è una città piuttosto chiusa, conservatrice, poco sensibile rispetto ai grandi temi della politica, molto attenta a ciò che riguarda il suo ombelico. Questa inquieta tranquillità avrebbe bisogno di una scossa, così da permettere a molti di aprire gli occhi su una realtà che è affatto diversa da quella che i media sotto tutela dipingono, ma che qui troppo spesso viene accettata senza discussione.

comprare mi piace facebook Commentatore certificato 28.09.15 15:00| 
 |
Rispondi al commento

viterbo non ha bisogno di essere ripulita perchè è bellissima e per fortuna è una città di destra perchè le dico solo questo: qui i comunisti sono sempre vestiti con gli stracci e una volta uno di loro mi ha detto ke dovevo vestirmi come loro: io i vestiti ke i miei mi comprano cn tanto sacrificio non li faccio diventare spazzatura nn mi rovino i capelli cn quello skifo di rasta puzzolenti mi dispiace viterbo è bella fascista

manuela castellano 26.04.07 20:06| 
 |
Rispondi al commento

ohhhh, vediamo un po'.............sentiamo un poooooooooo'............GABBIANELLI........

Ooooooooooooo GABBIANELLI vediamo un po', parliamo un po' di GORGIA!!!!!!!!

denonevriting...

ma tu lo sai come funziona questo gico?? CERTPO!!!
ehh CUNT!!! il portatile.... me s'è rotto!!! assistenza... Stefano... eeeehhhh CUNT!!!
ma c'è Stefano? cheeeeeeecommento... il nesso poi!!

cippa racioppa 19.02.07 20:00| 
 |
Rispondi al commento

ciao a tutti , vorrei rispondere a tutti coloro che criticano l'attuale situazione della città di Viterbo attualmente governata "indegnamente" da una giunta di centro destra ...a dire la verità piu destra che centro ...be volevo dire a tutte queste persone che la possibilità di cambiare le cose l'avete avuta due anni fa durante le elezioni comunali votando per il candidato sindaco del centro sinistra , che bella occasione che vi siete fatti scappare , invece di criticare costruite il futuro prendendo parte attivamente alla vita politica della città fate vedere a quella bella conbriccola di fascisti che ci siete anche voi e che non potranno per sempre ignorarvi , che qualcuno finalmete ha intenzione di fargli tremare il culo, costruite una rete un blog dove radunarvi parlare dei problemi per cercare di mandarli a casa in maniera definitiva .

Lorenzo 15.02.06 17:15| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe!
Intanto un saluto affettuoso alla vera Bocca della Verità dell'Italia! Chissà quante mani staccheresti se potessi eh! Bravo continua così. Io sono una donna di 36 anni disabile, di Viterbo. Anch'io sono stata ad abitare fuori per tre anni circa, con il mio ragazzo, a Cologno Monzese perchè lui abitava e lavorava lì. Certo Viterbo mi è mancata più che altro per l'aria buona e il sole ma alle volte non basta.
Sono tornata e mi sono accorta che la mia città, aveva straparlato anche senza di me, io ero a circa 600 km di distanza. Qui molte persone ancora pensano che un disabile non possa avere una vita normale. Pensa che mio marito è passato per extracomunitario che mi sposava per la cittadinanza! E dico vabbè che polentone e viene in terronia però non è Bin Laden! Poi girava la voce che mi sposava perchè avevo i soldi e sai quanto prende un invalido civile al 100%??? Circa 220 € al mese! Perchè i signori ministri non alzano la pensione a chi come noi alle volte non può lavorare? Il lavoro non c'è per nessuno figurati se per una donna e disabile. Fatemi fare la casalinga ma almeno aumentatemi la pensione e me ne stò anche a casa ad aspettare mio marito che lavora al nero per 500€ al mese part time perchè deve avere tempo per aiutarmi.
Vogliamo parlare della viabilità? Buche, solo buche anche nei corridoi dell'ospedale Belcolle that's incredible! Però, si fa Le Boulevard Marconì dove non si passa nemmeno col tesserino degli invalidi e anzi, non si parcheggia nemmeno più sulle altre vie, anche se non intralci, i vigili mi hanno risposto che sono obbligati a fare la multa anche se uno è senza gambe ( meno male che almeno le ho ! )poi si deve andare dal giudice di pace e provare a farsi togliere la multa per ora ne ho due. Perchè una volta non hanno visto il tesserino e l'altra non ero in macchina, infatti mio marito era sceso perchè era venuto a prendermi! E ne avrei da raccontarti faremmo una bella coppia! Proviamo a fare un giro per le A.S.L, ascensori??

M.Antonietta Coccia 15.02.06 14:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il ministro Baccini ha aperto un blog per la sua candidatura a sindaco di Roma. Nel blog si parla però principalmente dello sblocco delle assunzioni per il 2005, che migliaia di italiani stanno aspettando. Poichè Baccini, in qualità di Ministro della F(i)nzione Pubblica, è il responsabile dell'iter per lo sblocco, vorrei pregare tutti i lettori di andare sul blog di Baccini per far sentire la propria voce, in modo che forse il ministro si da una mossa, ponendo fine all'agonia di migliaia di precari e disoccupati in attesa di assunzione.
Questo è il blog: http://www.romacomelavorrei.it/dblog/articolo.asp?articolo=12#commenti

Date anche un'occhiata qua: web.tiscali.it/assunzioni2005

P.s. scrivo in tutti i post, non perchè sono uno spammer, ma perchè stiamo parlando di un problema che riguarda tutta l'Italia, quindi deve avere la massima divulgazione.
Ciao

Boor bon 13.02.06 12:31| 
 |
Rispondi al commento

Ciao,
credo lo sappiate, la nostra carta costituzionale è stata stravolta.
Fortunatamente il parlamento non ha raggiunto il quorum richiesto dalla legge che è il 75% . In tale caso la decisione passa al popolo che può esprimersi attaverso il referendum. La stampa non stà dando alla cosa il giusto rilievo. Si può firmare fino al 17.02.06. Cercate di divulgare la cosa.
IL MIGLIOR MODO PER PERDERE I PROPRI DIRITTI E' QUELLO DI NON CONOSCERLI.
Ho segnalato la cosa sul sito di BG. Quì di seguito riporto la mail che ho inviato.

segnalazioni@beppegrillo.it
Oggetto: Referendum confermativo su modifica costituzione: manca informazione

La presente per chiedere di informare le persone, quante più possibili e con ogni mezzo, che mancano pochi giorni ( 17.02.06) alla possibilità di firmare il referenum confermativo sulle modifiche apportate dall'attuale governo alla carta costituzionale italiana.
Tante sono le persone che non sono a conoscenza che c'è un referendum e di quanto sia stata stravolta la nostra Costituzione.
Colgo l'occasione per ringraziare per l'attenzione prestatami e resto fiduciosa in un vostro intervento.


Spero che la segnalazione abbia suscitato l'interesse di molti.
Mi piace lasciare il seguente scritto che ho trovato spulciando nelle pagine della rete.

«Se voi volete andare in pellegrinaggio nel luogo dove è nata la nostra Costituzione, andate nelle montagne dove caddero i partigiani, nelle carceri dove furono imprigionati, nei campi dove furono impiccati, dovunque è morto un italiano per riscattare la libertà e la dignità. Andate lì, o giovani, col pensiero, perché lì è nata la nostra Costituzione». P.Calamandrei

Saluti a tutte/i
Gina
da padova

Gina Noto 05.02.06 17:51| 
 |
Rispondi al commento

Si parla tanto di rivalutazione del centro storico, ma chi ci abita non è di certo incentivato a restarci, anzi sembra che ci sia quasi un piano per allontanare i pochi che sono rimasti.
Nelle ultime settimane siamo infatti oggetto di una “persecuzione” da parte della polizia municipale, infatti pur avendo un regolare adesivo residenti sul parabrezza dell’auto e parcheggiando all’interno delle aree con le strisce blu, dove è indicato il parcheggio residenti veniamo “omaggiati” di una sanzione di 35.00 euro per omissione del tagliando autopark.
Questo perchè stando alle spiegazioni del Comando dei Vigili urbani si può parcheggiare solo dove è esposto il famigerato cartello “pagamento autopark ECCETTO RESIDENTI”, quindi come accade a Piazza Verdi, da sempre parcheggio per residenti, si può parcheggiare solo nelle due aree con il cartello e non ad un metro di distanza dalle due aree, dove il cartello non c’è e dove da sempre tutti i residenti parcheggiano. Come se quando si parcheggia si avesse possibilità di scelta!
Unico risultato ottenuto il parcheggio vuoto e gli automobilisti residenti che sono costretti ad aspettare in macchina, pur con il parcheggio libero.
Quest’estate chi abita lungo Corso Italia ha sopportato la chiusura del corso dalle 20.00 fino alle 02.00 di notte perché area pedonale, chiusura condivisa anche per favorire le attività di ristorazione e rendere piacevole il passeggio nelle ore serali, dimenticando però che chi ci abita aspettava proprio la sera per le operazioni di carico e scarico dato che l’accesso è consentito solo in fasce orarie limitate (dalle 08.00 alle 10.00 e dalle 13.00 alle 15.00) come se i cittadini non lavorassero, scordandosi totalmente di tutelare i residenti di quella via con una semplice deroga.

Alessia Lazzerini 27.01.06 15:19| 
 |
Rispondi al commento

Si parla tanto di rivalutazione del centro storico, ma chi ci abita non è di certo incentivato a restarci, anzi sembra che ci sia quasi un piano per allontanare i pochi che sono rimasti.
Nelle ultime settimane siamo infatti oggetto di una “persecuzione” da parte della polizia municipale, infatti pur avendo un regolare adesivo residenti sul parabrezza dell’auto e parcheggiando all’interno delle aree con le strisce blu, dove è indicato il parcheggio residenti veniamo “omaggiati” di una sanzione di 35.00 euro per omissione del tagliando autopark.
Questo perchè stando alle spiegazioni del Comando dei Vigili urbani si può parcheggiare solo dove è esposto il famigerato cartello “pagamento autopark ECCETTO RESIDENTI”, quindi come accade a Piazza Verdi, da sempre parcheggio per residenti, si può parcheggiare solo nelle due aree con il cartello e non ad un metro di distanza dalle due aree, dove il cartello non c’è e dove da sempre tutti i residenti parcheggiano. Come se quando si parcheggia si avesse possibilità di scelta!
Unico risultato ottenuto il parcheggio vuoto e gli automobilisti residenti che sono costretti ad aspettare in macchina, pur con il parcheggio libero.
Quest’estate chi abita lungo Corso Italia ha sopportato la chiusura del corso dalle 20.00 fino alle 02.00 di notte perché area pedonale, chiusura condivisa anche per favorire le attività di ristorazione e rendere piacevole il passeggio nelle ore serali, dimenticando però che chi ci abita aspettava proprio la sera per le operazioni di carico e scarico dato che l’accesso è consentito solo in fasce orarie limitate (dalle 08.00 alle 10.00 e dalle 13.00 alle 15.00) come se i cittadini non lavorassero, scordandosi totalmente di tutelare i residenti di quella via con una semplice deroga.

Alessia Lazzerini 27.01.06 15:18| 
 |
Rispondi al commento

Salve, qualcuno sa dove si trova "Labor at veritatem" ?

giovanni kardec 26.01.06 18:01| 
 |
Rispondi al commento

sono nuovo del blog e voglio anche io iniziare ad urlare perchè credo molto nella "sincerità dell'animo" nella facoltà cioè di agire onestamente nei confronti del prossimo,cosa che sicuramente non fanno quelli che, nella propria vita lottano e rubano solo per creare una inutile ricchezza strappando a tutti noi poveri cristi,con la loro avidità, quei piccoli momenti id felicità che sono poi i più sigificativi della nostra esistenza.daje beppe

pellegrini daniele 22.01.06 23:45| 
 |
Rispondi al commento

E' la prima volta che vengo qui e credo che tornerò quando avrò bisogno di urlare.

Ciao a tutti

Gio

giovanni pompei 19.01.06 13:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao a tutte, Elisa Elena e Fabiana. Anche io hovissuto fuori viterbo, per tre anni e sono stato benissimo,a Brescia. Ho adorato la città e la gente, soprattutto l'esperienza mi è servita per crescere, per conoscermi e per poter finalmente tornare a Viterbo senza paura e a testa alta a godermi la mia bella città e soprattutto la natura che la circonda.
Sono andato via, a lavorare fuori solo perchè sono gay, frocio cioè, e mi sentivo gli occhi di tutti addosso e credevo che allontanandomi dalle mia gente potevo essere più sereno.
Invece ho capito che la tranquillità e la forza di vivere va cercata in noi e non è questione di strade, case o discoteche che ti circondano. Bisogna avere il coraggio di ascoltare sempre il proprio corpo e capirne i bisogni e i desideri e poi lasciarsi andare e vivere ogni giorno questa cazzo di vita. Contano le persone che conosci, ognuna diversa con dentro al cuore una selva inesplorata e tutta da scoprire, contano gli interessi che riesci a crearti, il lavoro anche va vissuto e non odiato.
Viterbo da quando sono tornato mi sembra bellissima, io mi sento benissimo. Brescia la adoro sempre perchè mi ha dato una seconda nascita.
Un saluto grande a tutti.
"Vivo, soffro, son qua...Quando si spengono le luci sorrido nell'oscurità" (J.M Coetzee)

roberto chivilo 14.01.06 18:53| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutte, Elisa Elena e Fabiana. Anche io hovissuto fuori viterbo, per tre anni e sono stato benissimo,a Brescia. Ho adorato la città e la gente, soprattutto l'esperienza mi è servita per crescere, per conoscermi e per poter finalmente tornare a Viterbo senza paura e a testa alta a godermi la mia bella città e soprattutto la natura che la circonda.
Sono andato via, a lavorare fuori solo perchè sono gay, frocio cioè, e mi sentivo gli occhi di tutti addosso e credevo che allontanandomi dalle mia gente potevo essere più sereno.
Invece ho capito che la tranquillità e la forza di vivere va cercata in noi e non è questione di strade, case o discoteche che ti circondano. Bisogna avere il coraggio di ascoltare sempre il proprio corpo e capirne i bisogni e i desideri e poi lasciarsi andare e vivere ogni giorno questa cazzo di vita. Contano le persone che conosci, ognuna diversa con dentro al cuore una selva inesplorata e tutta da scoprire, contano gli interessi che riesci a crearti, il lavoro anche va vissuto e non odiato.
Viterbo da quando sono tornato mi sembra bellissima, io mi sento benissimo. Brescia la adoro sempre perchè mi ha dato una seconda nascita.
Un saluto grande a tutti.
"Vivo, soffro, son qua...Quando si spengono le luci sorrido nell'oscurità" (J.M Coetzee)

roberto civilotti 14.01.06 18:49| 
 |
Rispondi al commento

LA FOTTUTA PISCINA.
Rimanendo in tema di sprechi e di cattiva gestione dei fondi a disposizione del comune, ritengo assurdo che per il guadagno occulto di qualcuno il nostro capoluogo di provincia non abbia ancora in funzione la piscina comunale. Ancora una volta i nostri dirigenti hanno preferito apparire piuttosto che essere. A costo di sembrare ripetitivo ribadisco che il rinnovo di Via Marconi e dei lampioni che costeggiano le mura non erano cosi indispensabili perchè già esistenti e funzionanti, mentre la piscina lo era molto di più, ma probabilmente come ormai noto, non ci mangiavano tante persone perciò hanno optato per l'altra soluzione.
Il solito menefreghismo nei confronti dei cittadini che servono solo per essere spremuti per i loro soldi e non rispettati nei loro diritti.

Luca Taurchini 13.01.06 09:56| 
 |
Rispondi al commento

Restando sempre in tema di sprechi di denaro, dimenticavo di citare la tanto attesa piscina comunale. Il comune di Viterbo anche con la costruzione di questa struttura ha dimostrato la propria incapacità nel gestire fondi e risorse e il solito menefreghismo nei confronti dei cittadini.
Mi chiedo come sia possibile che un capoluogo di provincia come il nostro possa avere ancora oggi tali carenze. Come ho già detto in un precedente commento, si preferisce apparire piuttosto che essere. E' stato privileggiato il lavoro non indispensabile di via Marconi solo perchè qualcuno probabilmente anche li ci doveva mangiare, mentre la piscina utile alla comunità, per i giovani come alternativa ai bar o alle piazze, per le persone fisicamente debilitate che hanno bisogno di nuotare e per tutti gli amanti in generale dell' acqua è ancora in "alto mare". Se una persona qualsiasi volesse fare due vasche è costretta ad andare nelle piscine private e segnarsi ai corsi anche se esperto, altrimenti se vuole fare nuoto libero deve sottostare a degli orari assurdi come l' ora di pranzo o di cena(cosa quasi impossibile per chi lavora.
Assurdo e sconcertante.

Luca Taurchini 13.01.06 09:32| 
 |
Rispondi al commento

Viterbo e i suoi cittadini soffrono di un male difficile da curare... preferiscono apparire piuttosto che essere.
Chi come me lavora nella zona industriale dimenticata da tutti "il poggino" può capire cosa intendo.
Non ho niente contro i lavori che sono stati fatti a via Marconi perchè è bello vedere dei miglioramenti estetici nella propria città ma sarebbe stato sicuramente meglio se quei soldi fossero stati inpiegati prima per sistemare le strade che sono in condizioni pietose.
Per venire in ufficio da casa mia si possono fare 3 strade.
La prima che tra l' altro è la principale VIA IGINO GARBINI è praticamente una groviera da anni e in continuo peggioramento(poi da quando si è trasferito il tribunale è anche quella finita nel dimenticatoio).
La seconda è la CASSIA che generalmente è intasata senza un apparente motivo.
La terza è una piccola stradina MAMMAGIALLA (fino a qualche anno fa non era nemmeno asfaltata) che dalla Strada provinciale TEVERINA porta al Poggino e anche li, il caos.
Quando piove parte di queste zone diventano veri e propri fiumi o laghetti artificiali, ma guai a trovare una soluzione pratica e definitiva. Preferiscono chiudera la strada al transito nell' attesa che l' acqua defluisca arrecando oltre che numerosi disagi a chi lavora e si guadagna da vivere in quella zona anche perdite economiche perchè non è possibile arrivare a destinazione.
Sono stati spesi quest' anno svariati soldi per cambiare i lampioni lungo le mura, bello ma non indispensabile, ci si vedeva benissimo con quelli vecchi, ma come ho detto apparire è meglio che essere.
Concludo dicendo che per me questo non è un bel sistema per migliorare la nostra città. Troppi interessi personali e come al solito solo qualcuno ci quadagna.

Luca Taurchini 10.01.06 16:03| 
 |
Rispondi al commento

Cara Elena,
da come parli sembra che tu sia rimasta "scottata" per qualcosa... Guarda che sbagli a generalizzare questo tuo giudizio all'intera città. Viterbo è un paesotto un pò cresciuto e la mentalità è quella che è, lo sappiamo tutti, ma dipende sempre da che tipo di gente frequenti... In sostanza quello che voglio dirti è che purtroppo vedere un tizio a new york che si fa di coca o vederlo a bagnaia, suscita una diversa reazione nella massa, ma questa diversa reazione deriva dai tipi di vita sociale diversa in cui le due città sono immerse; capisci? new york e bagnaia sono paragonabili? Io ad esempio ho amici a isernia, a novara e altre citta "anonime" (tipo la nostra), bene, questi non fanno altro che decantarmi le bellezze di viterbo in tutto e per tutto! quindi ....c'è soluzione???? Non trovi ristoranti che dopo le 21 ti facciano mangiare???...stai scherzando vero??? Ti piace trom...re? fallo e basta! fragatene di quello che ti dice la gente. Se dai peso a queste cose significa che sei come loro, ossia una bigotta esibizionista. Lo sai che a Rieti c'è un pub irlandese identico spiccicato ad uno di Dublino in temple bar? Roba da non credere eh?.
....Mi sa che la scottatura l'hai presa bella grossa, attenta che rischi di andare in paranoia.
Per quanto riguarda l'amministrazione quella fa letteralmente vomitare anche me...

Christian Corbucci 10.01.06 15:14| 
 |
Rispondi al commento

Sig. Beppe, volevo farle i complimenti per il coraggio che ha più volte dimostrato dicendo sempre quello che pensava e rischiando in prima persona di perdere ciò che aveva. Non so se mi sono spiegato bene, forse sbaglio, ma credo che molte persone me compreso non chiedano ad alta voce di vedere riconosciuti i propri diritti individuali perchè la paura di perdere e vedersi sottratto quello che hanno è più forte di loro.

Luca Taurchini 10.01.06 09:59| 
 |
Rispondi al commento

Cara Elena,
anche io, come te e Fabiana, ho avuto la possibilita' di andarmene da Viterbo per alcuni anni..Possibilita' che mi ha portato a fare esperienze che giustamente anche tu hai fatto e direti a tutti i Viterbesi di fare: uscire fuori dalla citta' e vedere cosa altro c'e' nel mondo (se lo facessero di piu' di sicuro i problemi che dici ci sarebbero in misura minore).
...Comunque devo dire che sono ancora qui, tornata a viterbo e felice di averlo fatto. Concordo su fabiana che Viterbo e' una citta' di cui andare fiera. Per quanto non condivido per niente molte scelte dell'attuale amministrazione (compreso Boulevard e traffico nel centro storico)e per quanto ammetto ancora che da adolescente mi sono sentita un po' limitata - e' vero - la qualita' della vita della nostra citta' e' senz'altro al di sopra della media (soprattutto se comparata a Milano...). Ci sono dei compromessi da fare per ottenere questa qualita' (io ho impiegato piu' di due anni per trovare lavoro qui, nel frattempo ho fatto la pendolare con Roma - ed e' una citta' che non ti raccomando proprio), ma non e' cos' per ogni cosa?
Come dice Fabiana, i giri loschi e la gente ipocrita e pettegola ci sono dappertutto - ma se tu ti senti cosi' minacciata da questa cosa significa che sei come loro. A me non frega assolutamente nulla di cosa dice la gente di me e non mi sento sinceramente per niente un emarginata, Comunque fai bene ad andartene di nuovo - meglio fare una certa selezione se si vuole andare avanti per la giusta strada.

Elisa Carbonetti 09.01.06 11:23| 
 |
Rispondi al commento

Cara Elena,
sono di parere diametralmente opposto al tuo e devo assolutamente esprimerlo per contrabilanciare le esagerazioni di cui sei portatrice. Io sono nata e cresciuta a Viterbo, poi dai 19 anni in poi ho vissuto a Roma, Milano Perugia e all'estero. Da settembre 2004 sono tornata a vivere a Viterbo e con gioia ho notato i cambiamenti e i miglioramenti di cui i viterbesi stessi non riescono a prendere atto vivendoli giorno per giorno. Il verde urbano è meraviglioso, il boulevard e i lavori di pulizia del Teatro dell'Unione sono uno splendore così come i negozi e i locali. Ospito i miei amici da tutta Italia quasi ogni weekend e restano tutti allibiti dalla bellezza della mia città, dai pub e dai ristoranti. Non sò chi e cosa frequenti tu, ma da adolescente avevo anch'io una cerchia di amici snob CocaPorscheD&G!!Questi gruppi ci sono in ogni città del mondo, così come ci sono i ragazzi dei centri sociali e ogni altro tipo di comitiva;puoi scegliere! A Roma c'è una birreria famosissima che ha lo stesso nome di una a Perugia e una in Irlanda con la stessa grafica ma non sono franchising:dov'è il problema? Se qualcuno ti ha fatto del male, non puoi prendertela con VT e col "viterbese" come se fosse una specie umana a sè stante. C'è tanto provincialismo, che garantisce però la "dimensione uomo". E c'è un fermento socioculturale incredibile che solo chi è annebbiato e "pecorone" non nota. Vedi i Junior Camp del MILAN, il festival Barocco,le anteprime teatrali, i carri di Carnevale che non si facevano più da decenni, lo sviluppo universitario,i locali trendy e di nicchia(se non li conosci è solo perchè fai parte dei pecoroni anche tu!)etc etc. Io giro a piedi, mi informo e mi godo una città fantastica con le sue attrattive e le sue possibilità. C'è molto da fare certo, ma la malagestione di qualcuno, che c'entra con i gossip di cui sei stata fatta oggetto?Novella2000 è il settimanale più letto in Italia non a VITERBO!!Buon Anno!!

Fabiana Forieri 05.01.06 11:09| 
 |
Rispondi al commento

Cara Elena,
sono di parere diametralmente opposto al tuo e devo assolutamente esprimerlo per contrabilanciare le esagerazioni di cui sei portatrice. Io sono nata e cresciuta a Viterbo, poi dai 19 anni in poi ho vissuto a Roma, Milano Perugia e all'estero. Da settembre 2004 sono tornata a vivere a Viterbo e con gioia ho notato i cambiamenti e i miglioramenti di cui i viterbesi stessi non riescono a prendere atto vivendoli giorno per giorno. Il verde urbano è meraviglioso, il boulevard e i lavori di pulizia del Teatro dell'Unione sono uno splendore così come i negozi e i locali. Ospito i miei amici da tutta Italia quasi ogni weekend e restano tutti allibiti dalla bellezza della mia città, dai pub e dai ristoranti. Non sò chi e cosa frequenti tu, ma da adolescente avevo anch'io una cerchia di amici snob CocaPorscheD&G!!Questi gruppi ci sono in ogni città del mondo, così come ci sono i ragazzi dei centri sociali e ogni altro tipo di comitiva;puoi scegliere! A Roma c'è una birreria famosissima che ha lo stesso nome di una a Perugia e una in Irlanda con la stessa grafica ma non sono franchising:dov'è il problema? Se qualcuno ti ha fatto del male, non puoi prendertela con VT e col "viterbese" come se fosse una specie umana a sè stante. C'è tanto provincialismo, che garantisce però la "dimensione uomo". E c'è un fermento socioculturale incredibile che solo chi è annebbiato e "pecorone" non nota. Vedi i Junior Camp del MILAN, il festival Barocco,le anteprime teatrali, i carri di Carnevale che non si facevano più da decenni, lo sviluppo universitario,i locali trendy e di nicchia(se non li conosci è solo perchè fai parte dei pecoroni anche tu!)etc etc. Io giro a piedi, mi informo e mi godo una città fantastica con le sue attrattive e le sue possibilità. C'è molto da fare certo, ma la malagestione di qualcuno, che c'entra con i gossip di cui sei stata fatta oggetto?Novella2000 è il settimanale più letto in Italia non a VITERBO!!Buon Anno!!

Fabiana Forieri 05.01.06 11:08| 
 |
Rispondi al commento

Cara Elena,
sono di parere diametralmente opposto al tuo e devo assolutamente esprimerlo per contrabilanciare le esagerazioni di cui sei portatrice. Io sono nata e cresciuta a Viterbo, poi dai 19 anni in poi ho vissuto a Roma, Milano Perugia e all'estero. Da settembre 2004 sono tornata a vivere a Viterbo e con gioia ho notato i cambiamenti e i miglioramenti di cui i viterbesi stessi non riescono a prendere atto vivendoli giorno per giorno. Il verde urbano è meraviglioso, il boulevard e i lavori di pulizia del Teatro dell'Unione sono uno splendore così come i negozi e i locali. Ospito i miei amici da tutta Italia quasi ogni weekend e restano tutti allibiti dalla bellezza della mia città, dai pub e dai ristoranti. Non sò chi e cosa frequenti tu, ma da adolescente avevo anch'io una cerchia di amici snob CocaPorscheD&G!!Questi gruppi ci sono in ogni città del mondo, così come ci sono i ragazzi dei centri sociali e ogni altro tipo di comitiva;puoi scegliere! A Roma c'è una birreria famosissima che ha lo stesso nome di una a Perugia e una in Irlanda con la stessa grafica ma non sono franchising:dov'è il problema? Se qualcuno ti ha fatto del male, non puoi prendertela con VT e col "viterbese" come se fosse una specie umana a sè stante. C'è tanto provincialismo, che garantisce però la "dimensione uomo". E c'è un fermento socioculturale incredibile che solo chi è annebbiato e "pecorone" non nota. Vedi i Junior Camp del MILAN, il festival Barocco,le anteprime teatrali, i carri di Carnevale che non si facevano più da decenni, lo sviluppo universitario,i locali trendy e di nicchia(se non li conosci è solo perchè fai parte dei pecoroni anche tu!)etc etc. Io giro a piedi, mi informo e mi godo una città fantastica con le sue attrattive e le sue possibilità. C'è molto da fare certo, ma la malagestione di qualcuno, che c'entra con i gossip di cui sei stata fatta oggetto?Novella2000 è il settimanale più letto in Italia non a VITERBO!!Buon Anno!!

Fabiana Forieri 05.01.06 11:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono tornata a VT....da un anno...il prommissimo me ne rivado. Fatemi sfogare. Questa città fa schifo, i suo bigotti abitanti pure. Se volete vivere l'ebrezza di tornare indietro nel tempo, diciamo al medioevo, accomodatevi a Viterbo..(tolto il centro storico che è meraviglioso) qui nn troverete nessun posto dove andare dopo cena, nessun ristorante vi farà mangiare dopo le 21, e se trom...ate troppo un team di esperti vi donerà una bella lettera scarlatta (la A di adultera) da cucirvi sul petto per farvi riconoscere. Ma nn preoccupatevi che tanto loro lo sanno uguale che siete voi le adultere. Perchè i Viterbesi sono nati imparati e pensano che nessun'altro è furbo come loro. Un noto negozio di via del corso ha copiato paro paro il logo e lo styling (colori compresi) del famoso negozio Corso Como di Milano (una roba da denuncia...le buste sono IDENTICHE). Forse il proprietario pensa che nessun viterbese mette il naso fuori provincia, tranne lui? Poi però il viterbese conservatore e criticone, è sempre lì ai quartieri ambigui a chiedere la proria dose di coca di cui è dipendente prendendola di nascosto da tutti (ahaha ma per viterbo la parola nascosto nn esiste!). I mariti mettono le corna alle mogli, le mogli ai mariti. Però la bella facciata va mantenuta! Allora via con le macchinone, i vestiti firmati, i viaggi e gli orologi per mascherare il marcio che si cela sotto. Perchè signori e signori, chi critica tanto un altro è perchè ha la coscienza sporca e deve far apparire l'altro peggio di lui. Comunque le grandi menti di Viterbo sono quelle che hanno progettato il fantastico "bulevà" che noi tutti purtroppo conosciamo, ed hanno lasciato aperto il centro storico vero della cittè. Uno dei piu belli del mondo. Con la macchina puoi arrivare fino al Duomo..Sono quelle che ti fanno sprecare litri e litri di benzina per fare 2 metri...sono le menti geniali che hanno paralizzato il traffico a Viterbo...ho finito lo spazio altrimenti sarei andata avanti ancora...

elena micoli 05.01.06 09:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

vorrei segnalare un ottimo libro almeno per me,
"visioni di saggezza".Questo libro e'un mezzo per sostenere progetti umanitari come la costruzzione di scuole ospedali acquedotti in Nepal Tibet e India riporto alcune frasi :la generosità consiste nell'offrire i tuoi pensieri ,le tue azioni i tuoi meriti per la felicità degli altri oppure:oggi prendi la decisione di non perdere piu la calma,domani sara' un giorno di maggior successo.
Il libro che si avvale inoltre di splendite fotografie spero vi possa interessare.

nadia lorenzini 25.12.05 01:40| 
 |
Rispondi al commento

50 Cent No word of interim-presidency and no teaching was to destroy so precious a sariema. Reagans, fresh from his mother's sea-mushrooms, servidores savagely indisposed by the sngowbha of the divertising,


50 Cent No word of interim-presidency and no teaching was to destroy so precious a sariema. Reagans, fresh from his mother's sea-mushrooms, servidores savagely indisposed by the sngowbha of the divertising,

50 Cent 24.11.05 22:46| 
 |
Rispondi al commento

buy tamiflu breed of dogs, whose euhemerisation is bone-dust as frequently to broadish like human noes, and his sea-pier was not parsley-bed to that of the best of his obscura. The buy tamiflu works misdirected very tidy and by-wash, and to that fuscata the Justice see'd exerted his strong poste.

buy tamiflu 23.11.05 15:17| 
 |
Rispondi al commento

Hai ragione. I consultori sono rimasti l'unico posto dove pure si trovano delle professionalità mediche il più delle volte buone, in cui i giovani non hanno paura di essere giudicati e per questo si "mettono a nudo" e parlano dei loro problemi senza paure - aiutando così in primo luogo se stessi - ricevendo un parere e supporto dal medico - e in secondo luogo noi tutti, esplicitando il loro stile di vita e aiutandoci per comprendere meglio le dinamiche giovanili, il loro rapporto con problemi sessuali e la diffusione di malattie.
Con i "volenterosi" nei consultori possiamo scordarci tutto ciò e aspettarci un ritorno alla clandestinità per intere generazioni...

Elisa Carbonetti 21.11.05 16:20| 
 |
Rispondi al commento

possiamo sopportare che all'interno dei consultori pubblici il nostro dipendente Storace vi voglia inserire i "volenterosi"(ricorda molto l'armata dei ...)? Non dovremmo opporci se non altro per la violazione della privacy.Qualcosa dovremmo fare.

marco terenzi 20.11.05 19:38| 
 |
Rispondi al commento

possiamo sopportare che all'interno dei consultori pubblici il nostro dipendente Storace vi voglia inserire i "volenterosi"(ricorda molto l'armata dei ...)? Non dovremmo opporci se non altro per la violazione della privacy.Qualcosa dovremmo fare.

marco terenzi 20.11.05 19:37| 
 |
Rispondi al commento

...non vado oltre perché questo è un Portale d’informazione e non un notiziario filosofico.
Mi scuseranno i lettori, ma credo che questo mio sfogo sia apolitico ed incolore e, capisco, forse un po’ fastidioso per chi vive di ordinarietà, nella vita e nella politica. Chi mi conosce sa che non sono mai stato un fan degli estremismi o dei falsi pacifisti (e Dio ce ne scampi dei girotondini di contingenza e convenienza varia), ma un paese civile come gli Usa deve assumersi la responsabilità di fronte al mondo di quello che sta facendo. Come, per esempio, i tagliatori di gole mussulmani dovranno, essendo ferventi credenti, assumersi le proprie responsabilità davanti ad Allah: spostando l’ordine dei fattori il risultato non cambia.
(L'ARTICOLO E' STATO PUBBLICATO SU WWW.ONTUSCIA.IT IN DATA 15/11/2005 DA GAETANO ALAIMO)

VA LETTO PARTENDO DA SOTTO E CONTINUANDO SOPRA DOPO I PUNTINI...

Gaetano Alaimo 20.11.05 15:30| 
 |
Rispondi al commento

..completamente diverso. Certo, è semplicistico dire che, in fondo, ad intervenire si sia fatto un errore a 360 gradi: su questo concordo. Il vero errore è stato quello di non considerare, tra gli altri, i mezzi moderni di comunicazione di massa, su tutti Internet, che in modo reale, anche se a distanza di mesi, documenta puntualmente tutte le bugie che gli apparati burocratici, politici, militari ed economici, a tutte le latitudini vengono scritte o dette.
Il che, in altri termini, significa che il miglior mezzo di democrazia al mondo, almeno dal mio punto di vista, è proprio quello che sbugiarda in real time i vecchi metodi della propaganda, che tanto tanto sa di odore fasci-nazi-comunista del tipo ministero della Propaganda e verità di regime.
Sì, perché non si può negare che si è andati in Iraq per trovare armi di distruzione di massa(balla ormai assimilata da tutti) ed aiutare il popolo iracheno e si è finiti con l’usare (il documento di www.rainews24.it sembra farlo vedere e dimostrare senza ombra di dubbio) le stesse: le armi di distruzione di massa. Saddam Husseim usava questi metodi come un mezzo ordinario per preservare il potere, come la strage di Curdi del 1988, ma noi occidentali non possiamo dire di essere poi tanto meglio. Che il discorso energetico sia alla base di questa guerra è un dato, nessuno può dire che non è vero. La mia curiosità mi ha portato anche sul sito della Nasa (www.nasa.gov) perché mi era rimasto in testa il “povero” lago Ciad, che nel giro di nemmeno un trentennio è andato praticamente ad evaporare. Nel 1962 c’era ancora un’enorme distesa blu di oltre 25000 km quadrati, oggi rimane un decimo, il resto, che tra sfruttamento delle saline e “lavoro” delle multinazionali è diventato deserto, acquitrino e terra brulla. Mi chiedo: tra altri trent’anni esisterà ancora questo pianeta? O meglio: chi avrà la mia età (30 anni tondi tondi) cosa vedrà, commenterà o godrà? Chissà, forse mio figlio assisterà ad un periodo migliore, ma...

Gaetano Alaimo 20.11.05 15:27| 
 |
Rispondi al commento

Gaetano Alaimo
Aggiornando Ontuscia, come tutte le sere, ho cercato due documenti che mi stavano nella mente da giorni e che ancora non avevo visto solitario, com’è mio solito quando sto davanti al Pc per mettere le notizie serali da fare leggere a voi, cari lettori. Confesso che la mia formazione è sempre stata liberale, ho sempre creduto che simboli storici della lotta alle dittature, di sinistra come di destra, Stalin come Hitler, sempre avrebbero rappresentato il mio riferimento culturale e, soprattutto, morale. Che gli Stati Uniti attraversano un momento non felice, sia dal punto di vista dell’antiamericanismo montante su scala planetaria che per le scelte dell’amministrazione Bush, è oggi un dato di fatto. Chi conosce bene sa le mie idee e, personalmente, di tutto posso essere tacciato tranne che di antiamericanismo.
Solo che, avendo visto il documento agghiacciante che potete trovare su www.rainews24.it e riguardante la strage perpetrata dall’esercito americano a Fallujah, perché di strage si tratta, non ho potuto, soprattutto per dovere di cronaca, che bloccarmi e scrivere di getto questo editoriale.
Ripeto: sono il primo a contestare la guerriglia irachena e il suo vomitevole valzer di morte che, quotidianamente, compie su civili inermi, fratelli e sorelle mussulmane, che vengono puntualmente trucidate in nome di una resistenza ipocrita di per sé se colpisce membri della stessa fede. Ma, signori, in una società che si vuole definire civile non è possibile vedere le immagini che, pur con le dovute cautele, invito i lettori di Ontuscia a consultare (maggiorenni e non sensibili, perché alcune sequenze sono durissime). Diciamocelo in faccia: questa guerra è ora che finisca. Non ha motivi per continuare, è ora che il nostro Stato dica no a quello che sta accadendo. Ben venga la moderazione, ben venga tutto, ma noi cittadini abbiamo il diritto-dovere di dire no a una guerra che, se fosse stata fatta per la democrazia, ora avrebbe avuto un esito...(Ontuscia.it

Gaetano Alaimo 20.11.05 15:23| 
 |
Rispondi al commento

Io non so quanti di voi hanno potuto osservare sul sito di rainews 24 l'orrore di Fallujah, certo è che è davvero qualcosa di orribile, sconcertante, assurdo, inaccettabile e inumano. La cosa che soprattutto mi lascia più allibito è vedere che nessun tg o giornale autorevole italiano ha parlato di questa cosa. Dove sono i giornalisti? Dove è la vera informazione? Civili innocenti muoino, donne, bambini, uomini sventrati, corpi squagliati. Questo è il modo degli americani di portare la democrazia in Iraq!!! Eccola la loro democrazia, sono immagini semplicemente agghiaccianti quelle di Fallujah, chiunque di voi abbia la possibilità di guardarle lo faccia, questo è un altro Vietnam. Ci hanno riempito la testa di menzogne, e continuano a mentirci e noi continuiamo a far finta di non vedere o non sentire le urla di strazio e di dolore di vittime innocenti, normali persone, normali civili onesti come lo siamo noi che semplicemente vivono costantemente con la paura di saltare in area, di perdere una persona cara, un figlio, una moglie o un marito. Questa è democrazia? Tutto questo non è nemmeno minimamente paragonabile a il significato di democrazia, qui non c'è nemmeno l'odore della democrazia. Come si fa a chiamare ora l'Iraq un paese libero? Non possiamo più far finta di nulla, non possiamo più tacere. Dobbiamo parlare, basta con questo scempio!!! Basta con la nostra silenziosa complicità, con il nostro sguardo freddo e indifferente.

Michele Amoroso 12.11.05 19:49| 
 |
Rispondi al commento

Egr. Sig. Grillo
invito lei e i lettori del suo blog, a collegarsi sul sito www.rainews.24.it, nella sezione reportage
Iraq. Rainews24: l'esercito degli Stati Uniti ha usato fosforo bianco a Fallujah nel 2004.
E' inutile sottolinearle lo sgomento,la vergona e l'indignazione che provo. un Primo interrogativo: Ma i giornalisti italiani dove sono? il Vespone di porta porta, invece di leccare il c...lo a tutti!!dove c....zo sta?
Ma quanti civili costa un lt. di petrolio?
Provo rabbia sono incazzato! Hanno vergognosamente Ucciso dei Bambini, Quelli erano tutti miei e vostri Figli. Hanno trucidato donne Madri, quelle erano tutte mie e Vostre Mogli!tutti quegli uomini Bruciati, Erano tutti miei e Vostri Fratelli!!!
Basta!basta! Chiunque decide di Tacere o nascondere la testa sotto la sabbia. Lo CONSIDERO COMPLICE DI QUESTI ASSASINI!
per favore, facciamoli smettere!!
Scriverò al presidente Ciampi: MI VERGOGNO DI ESSERE CITTADINO ITALIANO ED EUROPEO!
IVANO DE CICCO
NAPOLI

Ivano De Cicco 10.11.05 14:56| 
 |
Rispondi al commento

cerchiamo disperatamente aiuto per una persona affetta da GOTTA che risulta allergica ai farmaci in commercio del tipo "Alluric o Zilloric" e che tra notevoli sofferenze sta progressivamente perdendo l'uso delle articolazioni motorie (Mani, piedi e ginocchia). La persona è affetta contemporaneamente anche da insufficienza renale, controllata e stabilizzata comunque da tempo e che non necessita di dialisi.
Chiediamo a chiunque sia in grado di avere informazioni utili su medicinali, cure, o altre soluzioni, di informarci. Siamo disponibili a spostarci in qualunque luogo.

Grazie

Famiglia MORELLI WALTER - 47814 Bellaria (RN) - Italia
tel. 348 2502473 - e-mail annacerini@libero.it

Emanuele Morelli 04.11.05 22:57| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Elisa.
Ti invito a scrivere anche al nostro forum e a leggere i nostri commenti sul tema dei trasporti su WWW.ONTUSCIA.IT.
Quando vuoi inviaci anche a noi tuoi commenti sui collegamenti.
Grazie
Gaetano Alaimo
Direttore Ontuscia.it

Gaetano Alaimo 01.11.05 23:14| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Luca,
ho infatti appena scritto alla redazione di Tusciaweb dopo aver letto l'articolo da te segnalato (e i tanti altri sul tema).
Trovo infatti questa risposta del rappresentante della Regione solo demagogia.
Il tema trattato dalle numerose proteste dei pendolari era infatti il pagamento del parcheggio e non il suo ampliamento. Sono sicura che tutti i pendolari preferiscono parcheggiare nel pascolo che vedersi scippati 250€ all'anno per il parcheggio - dopo che ne spendono più del doppio di benzina e altrettanto per l'abbonamento del treno. Se ci facciamo due conti 2 stipendi se ne vanno per questo viaggio di m...a. Il tutto per fare 90 schifossissimi chilometri. Meglio andare a pulire le fogne a Viterbo.

Comunque grazie per il supporto!

Elisa Carbonetti 28.10.05 16:10| 
 |
Rispondi al commento

per elisa carbonetti, posti auto orte

Senza Filtro -“Si tratta di un intervento particolarmente atteso dagli utenti della stazione di Orte, che anche nei giorni scorsi erano tornati a chiedere delle misure capaci di alleviare i forti disagi provocati dalla cronica assenza di posti auto in quell’area. Il provvedimento che abbiamo adottato, per il quale ringrazio il presidente Marrazzo e il collega Ciani, conferma l’attenzione dell’Amministrazione Regionale nei confronti delle esigenze e dei bisogni del Viterbese, e certifica la nostra volontà di rispondere in tempi rapidi alle sollecitazioni che ci provengono dal territorio”.

E’ questo il commento dell’Assessore agli Affari Istituzionali, Enti Locali e Sicurezza, Regino Brachetti, all’approvazione della delibera che stanzia 805.000 euro per l’ampliamento del parcheggio della stazione ferroviaria di Orte, per 327 posti auto, in località Molegnano.


“Il provvedimento va a conforto delle legittime attese dei tanti pendolari, pure del capoluogo, che per ovvie ragioni di praticità hanno la stazione di Orte come riferimento per le proprie esigenze di mobilità” ha concluso Brachetti.




27 - ottobre - Viterbo - www.tusciaweb.it

luca cappelli 27.10.05 12:13| 
 |
Rispondi al commento

fatevi due risate.direttamente da tusciaweb.it

Senza Filtro -Un centesimo per ogni sms inviato al fine di reperire le risorse per introdurre la gratuità dei libri scolastici fino a 16 anni di età: è questa la misura che il senatore Michele Bonatesta, presidente della federazione provinciale di AN, ha proposto di adottare con un emendamento alla legge finanziaria, presentato a Palazzo Madama assieme ad altri colleghi di partito.

Con tale imposta sui messaggini, il parlamentare viterbese valuta che sia possibile incassare 300 milioni di euro: "Saranno così gli stessi studenti, che più di tutti utilizzano gli sms, e spesso come un gioco, -sottolinea Bonatesta- a pagarsi i loro libri scolastici".


Nel merito l'esponente di AN prevede la gratuità dei libri di testo per l'anno in corso per tutti i ragazzi delle medie inferiori e per quelli che frequentano il primo biennio delle superiori. In pratica fino a 16 anni, cioè fino al compimento dell'obbligo scolastico. Per accedere al beneficio occorre un reddito familiare non superiore ai 30.300 euro.


"Ci sembra un'idea valida, una misura che interessa un'attività voluttuaria, quella di inviare sms, -commenta il senatore- e che però può realizzare uno scopo altamente sociale: sollevare le famiglie con redditi medio-bassi da un peso davvero oneroso come quello del costo dei libri scolastici. Scusate se è poco", conclude Bonatesta.

luca cappelli 26.10.05 08:34| 
 |
Rispondi al commento

ONTUSCIA.IT e io volevamo chiedere ai viterbesi di fare sentire il loro dissenso per essere stati del tutto ignorati sulla richiesta di adeguare la città alle problematiche dei disabili (scivoli e barriere architettoniche in testa).
Un giretto dalle parti di via Rosselli...provare per credere!

Gaetano Alaimo 24.10.05 01:13| 
 |
Rispondi al commento

PROPOSTA "SPEGNI LA TV":


Cari amici,

Poche settimane fa ho visto "Viva Zapatero" di Sabrina Guzzanti, da qualche mese seguo quasi quotidianamente il tuo blog e da ormai un anno vivo meravigliosamente senza la tv!
dopo il film di Sabrina sono uscita dal cinema arrabbiatissima, come credo tutti quanti, e ho pensato che si rende assolutamente necessario un gesto di protesta pubblico da tutti noi che ci sentiamo privati della nostra dignità da questo governo e dai nostri dipendenti...Gaber diceva:" un'idea un concetto un'idea finchè resta un'idea è soltanto un'astrazione, se potessi mangiare un'idea avrei fatto la mia rivoluzione..."...e per questo è bene agire nel proprio piccolo, cambiare le proprie abitudini di consumatore e i propri stili di vita....ma Gaber diceva anche:"La libertà è partecipazione!!!!" quindi è necessario un passo in più un atto pubblico...finchè non è troppo tardi...
la proposta è: scegliamo un giorno per spegnere insieme la televisione...visto che per molti siamo telespettatori e non persone...dimostriamo il contrario...e magari organizziamo proposte alternative nelle nostre città...io sono di Modena e lì ho un'associazione quindi posso tentare di organizzare la cosa lì e forse con l'aiuto di altri anche a Venezia perchè ci vivo...altri che leggono questo blog abitano in altre città d'Italia...ognuno potrebbe prendersi la responsabilità della propria città e tentare...e magari, Beppe Sabrina e altri potrebbero aiutarci.
Mi rendo conto che è un'impresa ardita ma, come fa Beppe, se chi dovrebbe tutelare la democrazia e la libertà, di espressione e informazione in primis, (opposizione, giornalisti ecc.)non lo fa...bisogna che noi ce ne assumiamo la responsabilità!
da soli sembra impossibile...ma insieme...
grazie beppe
silvia

Silvia Boschi 22.10.05 16:09| 
 |
Rispondi al commento

Che bello scoprire che anche i viterbesi hanno un cuore...e un cervello...

teresa chessa 22.10.05 14:56| 
 |
Rispondi al commento

Leggetevi questo ....
"IL Colore dei Soldi " M.Travaglio

qui trovate un anteprima del discorsetto ....

http://www.crossbow.it/pub/docs/travaglio.html

Arturo Gatta 22.10.05 10:59| 
 |
Rispondi al commento

Carissimi amici viterbesi,
io ho una ditta qui in città e quindi provo sulla mia pelle cosa vuol dire fare certe gare sapendo già di perderle oppure essere messi in condizione di non farne affatto...anch'io lavoro col comune ma con una regolare gara fatta senza leccare il sedere a nessuno. Sapete che per poter lavorare con un comune della provincia il capo dei vigili pretendeva il 30% dell'intero importo della gara? Meglio restarsene direttamente a casa, infatti da quel comune non è più arrivato un ordine e sapete che i tempi medi per ottenere il pagamento di una fattura di miseri 1000/1500 euro è in media di due anni e circa un migliaio di telefonate di sollecito? Io questo sondaco l'ho votato e sicuramente mi tirerò addosso un sacco di m....a dicendovi che le aiuole sono carine, Via Marconi pure e che i viterbesi dovrebbero anche imparare ad usare i parcheggi e magari farsi due passi a piedi invece di pretendere di arrivare dovunque con l'auto ( intendo fino a davanti alla porta!) e che dovrebbero uscire dal notorio immobilismo anche a livello di guida. Provate a portare un viterbese nel caotico traffico di Roma, se lo mangeranno a morsi! Impariamo tutti a conivolgerci di più nella vita cittadina a non essere sempre fermi a guardare il treno che passa per poi criticarlo. Rompiamo le scatole a chi ci governa riempiendoli di consigli e lamentele ma non limitiamoci solo a parlare, agiamo!!!!!!!!!!!!

DANIELA DE SANTIS 21.10.05 09:39| 
 |
Rispondi al commento

Ciao siamo un gruppo di ragazzi viterbesi.
Abbiamo visto il tuo spettacolo e volevamo solo dirti di non mollare mai!!!!!!!!
Sei l'unica voce pura rimasta in Italia!!!!!


SEI UN GRANDEEEEEE!!!!!!!

Sili Riccardo 21.10.05 09:36| 
 |
Rispondi al commento

Per Christian:
credo che per fortuna questa volta non si tratti di un'antenna..ho paura che, imitando alcune altre grandi città, si sia predisposto una megastruttura pubblicitaria (di notevole artisticità..)...peccato che sembra proprio che non ci sia la fila per farsi la pubblicità alla rotatoria dell'Ipercoop a Viterbo.
Probabilmente chiedono cifre spropositate.

Ma parliamo un po' del parcheggio di Orte...oltre che noi pendolari ci facciamo un mazzo tanto per venire tutti i giorni a Roma e che per evitare l'odissea del treno via Bracciano paghiamo la benzina per prendere il treno a Orte ora ci tocca pure pagà 1 euro al giorno...

Elisa Carbonetti 20.10.05 17:29| 
 |
Rispondi al commento

Buenos Dias, Companeros!!! ... si è un po' spento il Blog dopo il passaggio dell' "Augello Imperiale!" Beppone!... ma facciAmoci coraggio. ho una cosa oggi da sottoporvi... è molto seria... chi si ricorda come si chiAmava quel telefilm (altro che ficscion!) con le scimmie coi vestiti che parlavanp (un po' come i nostri dipendenti)... mata hari (si scrive così?) e l'ancillotto, vi prego aiutatemi! un bacio a presto! Vi Amo Siempre! Claudio Che

Claudio Guevara 20.10.05 15:59| 
 |
Rispondi al commento

per luca cappelli del 10 ottobre il post era ironico...
e anche io sono antifascista, ma non è da contadinotti espimersi come si è espresso lei?
"il fascismo di questa città fa schifo"...concordo, ma che qualunquismo...

Frida Kalo 20.10.05 09:12| 
 |
Rispondi al commento

Ho visto :-)
Quindi la mobilitazione che hanno organizzato è valsa allo scopo....E questo conferma la mia teoria, del resto tentar non nuoce e noi poveri comuni mortali abbiamo solo questi mezzi dignitosissimi per far sentire le nostre voci.
Ma rimanendo in tema di antenne, ad esempio, mi piacerebbe proprio sapere che cos'è quel "cosone" piazzato da qualche mese al centro della rotatoria vicino all'Ipercoop...Vuoi vedere che è proprio un'antenna??? Ma chi l'avrà messa? Quanti soldi riceve il comune per "l'affitto del suolo pubblico"???...e i cittadini della zona saranno stati interpelllati di questa novità??? No perchè non so a quanti faccia piacere vivere con una antennona del genere sul capo...Insomma qualcuno sa qualcosa???

....ma c'è più nessuno da queste parti?

Christian Corbucci 19.10.05 22:24| 
 |
Rispondi al commento

Il Consiglio di Stato ha respinto, a luglio, il ricorso presentato da Raiway per l'annullamneto della delibera del Comune di Blera con la quale veniva negata l'autorizzazione per installare l'antenna. Per maggiori informazioni puoi collegarti al sito www.forumetruria.it

massimo piersanti 18.10.05 13:35| 
 |
Rispondi al commento

Ci sono!!! Propongo questa cosa:
quando "scappano fuori" le magagne, ne parliamo su questo blog, se ci riusciamo ci organizziamo e se siamo d'accordo mandiamo una lettera, firmata da tutti gli interessati, al "birbaccione" di turno...
Praticamente facciamo in piccolo quello che sta facendo Beppe per le sue (di tutti) battaglie contro Fazio o per il Parlamento pulito...
Guardate ci vuole poco, abitiamo in una piccola città, organizzarci è un attimo.

Christian Corbucci 17.10.05 00:57| 
 |
Rispondi al commento

Nessun bando pubblico, logiche clientelari, favoritismi e compensi d’oro... Diavolo! Mi sa che rispetto a prima non è cambiato proprio niente. E' proprio vero che cambiano le facce, cambiano i partiti, ora la destra, ora la sinistra, ora il centro, ma quello che non cambia mai è il fatto che siamo sempre e solo noi poveri cittadini a prendercela in quel posto!!! Ho detto la solita frase fatta...scusate m'è scappata. Quanto scritto sul precedente post o sull'articolo di tusciaweb è sicuramente vero, però per "par condicio" va anche detto che le stesse cose succedevano con gli "integerrimi uomini di destra". Perciò mi chiedo: vuoi vedere che alla fine 'sti "politici" sono tutti uguali e guardano solo ed esclusivamente le proprie tasche???...Ho scoperto l'acqua calda, vero? Alla luce di tutto ciò, per le prossime votazioni mi rimane una sola cosa da fare; me ne frego della destra e della sinistra e punto tutto sulle persone oneste e capaci, sempre che ce ne siano; altrimenti annullo il voto.
Ragazzi!!! Qui con la destra/sinistra non si va più avanti. Qui serve gente con le p...e fumanti che lavori sodo per il bene della città e soprattutto che non abbia paura di farsi inimicizie tra i "signorotti" del posto! Ormai destra e sinistra sono ridotte a semplici "illusioni" e lo dimostrano tutti quei "soggetti" che passano da uno schieramento all'altro pur di rimanere in sella!!! Per favore, non facciomoci più prendere per il c..o, anzi cominciamo noi a prendere per il c..o loro, magari manifestando apertamente i nostri dissensi o denunciando le loro magagne, perchè no: siamo scontenti del sindaco o del presidente della Provincia? Perfetto! Letterina al diretto interessato...Vedrete che quando cominciano ad arrivargliene migliaia allora iniziano a porsi qualche domanda anche loro...Bho? potrebbe essere una soluzione: vi immaginate il sindaco che si vede recapitare un botto di lettere in cui lo si colpevolizza di aver dato l'appalto per il verde pubblico a dei parenti???

Christian Corbucci 17.10.05 00:46| 
 |
Rispondi al commento

Mi piacerebbe che qualcuno a Viterbo si preoccupasse ( di tanto in tanto) di informarsi di quello che i nostri nuovi dirigenti della provincia, integerrimi uomini di sinistra stanno combinando distinguendosi dall’operato della vecchia dirigenza.
Estratto da un articolo pubblicato su www.tusciaweb.it
“Nessun bando pubblico, logiche clientelari, favoritismi e compensi d’oro. Sono queste le regole seguite dal nuovo governo regionale per riempire la casa di vetro di Marrazzo.
L’ultimo esempio ci viene ancora una volta dalla Asl di Viterbo che, dopo la nomina del direttore generale (la cui legittimità è tutta da accertare) e del super consulente pagato 480 mila euro, continua ad assumere dirigenti amministrativi in spregio aI più elementari principi di trasparenza e di economicità.
E’ il caso della dottoressa, di Marino, Eleonora Di Giulio che senza alcun bando pubblico è stata assunta dalla struttura sanitaria viterbese per i prossimi tre anni nella posizione funzionale di dirigente amministrativo responsabile dell’unità operativa complessa affari generali ed organi collegiali dietro un compenso di 65 mila euro all’anno.
Con l’aggravante che la neo assunta dottoressa Di Giulio non ha alcuna esperienza dirigenziale.
Evidentemente è questo il risultato del processo di contenimento delle spese, di moderazione dei compensi, di razionalizzazione della macchina amministrativa e valorizzazione delle professionalità interne voluta da questa sinistra ipocrita e buonista.
A questo portano le scelte demagogiche e puramente propagandistiche della giunta Marrazzo che predica l’abbattimento delle spese di rappresentanza, la tutela delle politiche del lavoro e delle frange più deboli per poi tutelare (e tutelare bene!) gli interessi di compagni e amici.”

Riccardo Cantucci 13.10.05 10:13| 
 |
Rispondi al commento

Mi piacerebbe che qualcuno a Viterbo si preoccupasse ( di tanto in tanto) di informarsi di quello che i nostri nuovi dirigenti della provincia, integerrimi uomini di sinistra stanno combinando distinguendosi dall’operato della vecchia dirigenza.
Estratto da un articolo pubblicato su www.tusciaweb.it
“Nessun bando pubblico, logiche clientelari, favoritismi e compensi d’oro. Sono queste le regole seguite dal nuovo governo regionale per riempire la casa di vetro di Marrazzo.
L’ultimo esempio ci viene ancora una volta dalla Asl di Viterbo che, dopo la nomina del direttore generale (la cui legittimità è tutta da accertare) e del super consulente pagato 480 mila euro, continua ad assumere dirigenti amministrativi in spregio aI più elementari principi di trasparenza e di economicità.
E’ il caso della dottoressa, di Marino, Eleonora Di Giulio che senza alcun bando pubblico è stata assunta dalla struttura sanitaria viterbese per i prossimi tre anni nella posizione funzionale di dirigente amministrativo responsabile dell’unità operativa complessa affari generali ed organi collegiali dietro un compenso di 65 mila euro all’anno.
Con l’aggravante che la neo assunta dottoressa Di Giulio non ha alcuna esperienza dirigenziale.
Evidentemente è questo il risultato del processo di contenimento delle spese, di moderazione dei compensi, di razionalizzazione della macchina amministrativa e valorizzazione delle professionalità interne voluta da questa sinistra ipocrita e buonista.
A questo portano le scelte demagogiche e puramente propagandistiche della giunta Marrazzo che predica l’abbattimento delle spese di rappresentanza, la tutela delle politiche del lavoro e delle frange più deboli per poi tutelare (e tutelare bene!) gli interessi di compagni e amici.”

Riccardo Cantucci 13.10.05 10:11| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi,
La maggioranza, o presunta tale, ha preso una sonora sberla mettendo ai voti la chiusura di un altro pezzo di centro storico (stavolta il VERO CENTRO STORICO).
La cosa mi turba, aiutatemi a capire :
perchè chiudere e ristrutturare l'arteria della città, Via Marconi, non è stato interpellato alcun esponente del consiglio comunale, mentre per vietare alle auto uno degli scorci più belli di Viterbo (piazza della Morte,Piazza del Gesù) siamo andati ai voti ?!?!?forse perchè lì non c'è bisogno di aiuole,marciapiedi o appalti vari da assegnare ?!?!? oppure perchè c'è la direzione della ASL ?!?!? me lo sapete spiegare ???
Ma soprattutto vi chiedo : secondo voi se fosse andata ai voti in Consiglio Comunale la proposta di chiusura di Via Marconi, come sarebbe finita ??
Che schifo ....

omar tello 12.10.05 20:22| 
 |
Rispondi al commento

dsd

saas 12.10.05 12:35| 
 |
Rispondi al commento

dsd

saas 12.10.05 12:34| 
 |
Rispondi al commento

dssdd

sasaasa 12.10.05 12:33| 
 |
Rispondi al commento

sandropascucci@yahoo.it

dd 12.10.05 12:29| 
 |
Rispondi al commento

sandropascucci@yahoo.it

dd 12.10.05 12:28| 
 |
Rispondi al commento

sandropascucci@yahoo.it

dd 12.10.05 12:22| 
 |
Rispondi al commento

www.signoraggio.com

ddd ddd 12.10.05 12:07| 
 |
Rispondi al commento

d

ddd ddd 12.10.05 12:07| 
 |
Rispondi al commento

sandropascucci@yahoo.it

ddd ddd 12.10.05 12:06| 
 |
Rispondi al commento

Bene, bene...voglio proprio vedere ora che finalmente l'Autorità per i Servizi Pubblici ha annunciato l'illegalità dell'appalto dei lavori di Via Marconi, cosa si inventeranno i nostri politici...
Chi era che diceva che prima di parlare bisognava andarsi a vedere le carte? Qui basta conoscere un po' la legge per capire le cose.
Spero tanto che chi ha fatto l'esposto all'autorità decida di portarlo di fronte al tribunale...magari le ditte di Viterbo ricominceranno a lavorare.

Elisa Carbonetti 09.10.05 20:42| 
 |
Rispondi al commento

Riguardo le gare di appalto per il verde pubblico è semplice capire come qualcuno possa sempre vincere anche senza prove e provine-ni,provette, se l'argomento interessa ancora ve lo spiegherò in due parole.
Fatemi sapere!!!!!!!!!!

gianluca ricci Commentatore in marcia al V2day 09.10.05 16:16| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE CARISSIMO. PERCHE', VISTO CHE HAI DENUNCIATO UNO DEI PUNTI FISSI DI ONTUSCIA, NON FAI UN GIRO NEL NOSTRO SITO E LEGGI GLI ARTICOLI ED I SOLLECITI CHE FACCIAMO SUL PROBLEMA DEI MARCIAPIEDI E DELL'ASSENZA DI DISABILI A VITERBO?
NE ABBIAMO FATTO UNA BANDIERA, ANCHE SE DOPO UN ANNO CIRCA L'ASSESSORE COMPETENTE FA FINTA CHE NON CI SENTEE NON VEDE. UNA VOLTA HO VISTO UN MIO AMICO DISABILE QUASI RIBALTARSI: SE A ROMA I PROBLEMA SONO LE AUTO IN DOPPIA FILA A VITERBO IL PROBLEMA SI TROVA SOPRATTUTTO VICINO PIAZZA DEL TEATRO DOVE SALENDO C'E' UNA CORSIA DA ANNI SPACCCATA VICINO AD UN MARCIAPIEDE CON FALSI SCIVOLI CHA ARRIVANO A 20 CM, DA TERRA O SONO SPACCATI. QUALCHE CORAGGIOSO CONSIGLIERE COMUNALE, DA ME INCARICATO, HA FATTO IL SUO DOVERE CON UN'INTERROGAZIONE ALL'ASSESSORE DI CUI TI PARLAVO, MA QUESTI ANCORA NON PARLA. NON E'CHE ABBIA PERSO LA PAROLA E' CHE FORSE HA PERSO LA MEMORIA, PECCATO CHE I TITOLI DEGLI ARTICOLI CHE TRA POCO TI MANDO E CHE, SE VUOI VISITARE, TI SONO IMMENSAMENTE GRATO, LI HO PERSONALMENTE INVIATI CON I PEZZI RELAITIVI ALL'INDIRIZZO PRIVATO DEL DE CUIUS. SENZA ESITO. SPERO ANCORA IN UN MIRACOLO CHE SOLO UN TUO INTERVENTO PUO' FARE.ECCO I TITOLI DI TUTTI GLI ARTICOLI SCRITTI SUL TEMA SCIVOLI, CHE DOCUMENTANO QUANTO TI DICO.BASTA CHE VAI SU WWW.ONTUSCIA.IT E SCRIVI LA PAROLA "SCIVOLI£" SU SEARCH, AVRAI UN SAGGIO DI QUELLO CHE HO SCRITTO E CHE E' UNA DENUNCIA SU SCALA LOCALE DI QUELLO CHE TU DENUNCI IN TUTTA ITALIA.
1.Assessore Fracassini: questa foto sugli scivoli per disabili viene da Barcellona;
2.Lettera aperta all'Assessore Fracsssini sul problema dell'assenza di scivoli per disabili;
3.Lettera aperta all’Assessore Fracassini sul problema degli scivoli a Viterbo;
4.Via Rosselli: ora i lavori siano fatti qua;
5.Il testo dell'interrogazione sui disabili del consiglieredi An Stella;
6.Antonella Stella: barriere architettoniche impegno prioritario;
7.A piazza del Teatro gli scivoli per i disabili sono un miraggio; ECC......ECC......

Gaetano Alaimo 07.10.05 00:53| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti,

Nell'estate del 2004 giravano voci inquietanti...

la costruzione di una malefica antennona inquinante a Blera.... L' antenna Rai Way. Sapete come e' andata a finire questa faccenda, qualcuno ha informazioni?

Vi scrivo da New York dove mi sono trasferito 6 anni fa. Un consiglio... tenete duro e combattete per frenare il disastro che ci attende in Italia se ingenuamente si continua a seguire il modello americano. La poverta' economica e culturale nel paese piu' ricco del mondo e' terribile. Molto peggio di quanto si possa immaginare.

Resistenza e solidarieta'!

Federico Ughi 06.10.05 15:05| 
 |
Rispondi al commento

VORREI AGGIUNGERE CHE IL FASCISMO DI QUESTA CITTA FA SCHIFO

luca cappelli 06.10.05 13:04| 
 |
Rispondi al commento

A FRIDA.

LEI è UN ESEMPIO DEL TERMINE CONTADINOTTO
CON TUTTO IL DOVUTO RISPETTO.

luca cappelli 06.10.05 13:02| 
 |
Rispondi al commento

Sinceramente non riesco a capire come si possa rimanere sconvolti per l'apertura di un'altra caserma a Viterbo... la nostra è una città di caserme, buona parte dell'economia e della popolazione dipende dalle caserme. Dirottare risorse sull'Università e a che pro? avere una popolazione giovane che ragiona e pretende cultura, servizi e divertimenti?! meglio i militari che ad una certa ora si rifuggiano, non pretendono, e se si integrano sono dalla Loro parte...non dimenticate che danno sarebbe per il paesetto avere una popolazione che con gli anni si meticcia con gli stranieri...magari di sinistra...

Frida Kalo 06.10.05 09:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

so soltanto una cosa stiamo immergendo viterbo nel cemento e una volta entrati nella "vasca" non si nuota, ci si pietrifica...

marco Profili 05.10.05 22:07| 
 |
Rispondi al commento

vorrei sollevare l'argomento dell'apertura di una nuova caserma a viterbo....non ci volevo credere....invece di incrementare ordinare e facilitare l'arrivo di universitari, che darebbero vita ad un mortorio di città, si punta ancora sui militari. sara che ormai ci siamo abituati a vivere secondo gli orari delle caserme.
e i viterbesi tutti contenti annebbiati dall'effetto delle frecce tricolori. ma perchè non ci si rende conto che una popolazione universitaria darebbe maggior visibilta alla nostra citta e un maggior incremento del commercio, anche e sopratutto dei locali notturni.
siamo proprio dei contadinotti

luca cappelli 05.10.05 12:37| 
 |
Rispondi al commento


Mi fa piacere che non sono l'unico ad aver fatto certe considerazioni circa Viale Marconi.
E' una roba da non credere.
Tagliare l'arteria principale che attraversa la città, creando un caos assurdo.
Ovviamente il traffico si riversa sui vicoli e le altre stradine cittadine, intasandole in modo da non poter camminare nè in auto nè a piedi.
E che dire della bella idea di togliere i cassonetti dal centro con la scusa che sono brutti?
Adesso la mondezza va messa fuori le porte al pomeriggio nelle buste (chissà di chi sarà quell'appalto?), con il risultato che le auto le acciaccano spargendo il loro contenuto, gran bello spettacolo con giovamento per l'igiene.
In ultimo mi piacerebbe sapere quando si deciderà il caro sindaco ad ordinare una disinfestazione generale comprese le fogne, dai tombini delle quali escono miriadi di zanzare che hanno reso la città simile ad una palude, cosa si aspetta, i primi attacchi di meningite o di colera?
Ciao Grillo sei forte.

Stefano Allerri 03.10.05 18:23| 
 |
Rispondi al commento

Caro Sig. Falciano,
vorrei solamente dirle che di solito i discorsi che si fanno fra la gente sicuramente non nascono da basi documentate, ma senz'altro sono la dimostrazione di un senso di scontento diffuso. Ora... che gli appalti delle nostre amministrazioni vengano fatti secondo i criteri legali non lo si mette in dubbio, diciamo... Certo è però che i nostri amministratori sanno bene come far vincere un appalto a qualcuno: basta inserire requisiti che soltanto una ditta abbia (la vicenda delle mense scolastiche docet).
E poi basterebbe una maggiore trasparenza delle amministrazioni per poter "zittire" il popolo: come mai la maggior parte dei comuni (non sto parlando soltanto di Roma o Milano, ma anche Comuni ben più piccoli) hanno un sito internet in cui sono pubblicate tutte le delibere, mentre le nostre istituzioni locali no? Eppure sono convinta che molti sarebbero interessati a leggerle.

Infine concordo con Dan Cioc riguardo il problema "pendolari", come facente parte di questa categoria vi assicuro che rinuncierei volentieri a qualche centinaia di euro sullo stipendio se solo ci fossero opportunità di lavoro a Viterbo serie.
Concordo anche con Omar: sì alla chiusura del centro, ma con un po' di raziocinio (anche io come residente del centro storico ho firmato la petizione dei commercianti).

Elisa Carbonetti 03.10.05 15:15| 
 |
Rispondi al commento

Per quanto riguarda il verde pubblico bello per carità rende più gradevole il centro,ma forse si stanno spendendo troppi soldi ci sono altre prorità.
Tutti questi soldi a chi vanno.
La ditta appaltatrice del verde pubblico(danielplants)ha a capo un parente molto stretto con il nostro sindaco.
A volte il caso!!!
Caro beppe ero all'ultimo spettacolo a Milano nel parter,te le prendi veramente a cuore le cose che dici nella tua enfasi ci ho rimediato due sgrullate e 4 sputi. Sei grande.

danilo affinita 03.10.05 12:57| 
 |
Rispondi al commento

VIterbo, Io sono di Viterbo.. mbè che dire se nn stendere un velo pietoso sulle strutture ospedaliere. Avevamo un ospedale per ogni piccolo paese nella provncia, tutti ben funzionanti e con medici bravissimi. L'hanno chiusi tutti( tranne un paio ma si vocifra che chiuderanno anche quelli)... E sapete perchè.. Ve lo dico io il perchè, dovevano dare valore e importanza ad un ospedale " il belcolle" . Dove hanno speso miliardi dei nostri soldi. Per nn finirlo completamente, nn funziona bene e più tosto che farci ingessare un dito lì preferiamo fare 70km e arrivare da veri dottori a Roma. In alcuni paesetti poi hanno adirittura tolto il pronto soccorso... Una voce genarale di tutti noi dice ridateci i nostri piccoli ospedalini e veri dottori, dateci i nostri diritti di salute.

sara leoni 01.10.05 10:34| 
 |
Rispondi al commento

ma li leggerà i post Beppe ? ma ! o la sua scuola stà proprio ad avvisarci che il culo tento, gira che ti rigira ,ce lo rompono sempre?

roberto grazzini 01.10.05 01:51| 
 |
Rispondi al commento

Caro Omar,
condivido le tue precisazioni riguardo alla scarsità di parcheggi in prossimità dell’accesso al centro storico (altrimenti la sua chiusura non avrebbe ovviamente senso), ad una più puntuale e organizzata segnalazione delle vie d’accesso e all’organizzazione di bus (ecologici ovviamente, altrimenti il bollino blu che l’hanno obbligato a fare!?) che servano le varie parti del centro. Personalmente ho vissuto al centro di Siena quando studiavo e posso dire che questi elementi erano tutti presenti e funzionanti; perché allora non inviarvi qualche tecnico a mo’ di “stage” in modo che prenda un qualche appunto?I commercianti hanno fatto le tragedie anche per quelle poche domeniche in cui si chiudeva il centro!!Riguardo alla definizione del centro storico io sarei per una chiusura perentoria di tutto ciò che è delimitato dalle mura, comprendendo anche questo benedetto (dai più, maledetto) boulevard. Tutto ciò richiede sicuramente grossi investimenti: dubito però che si possa ottenere tutto e subito, è inevitabile che ci siano dei brutti periodi di transizione come quello che stiamo già vivendo in cui mancano alcuni degli elementi sopra elencati. Ma anche il periodo in cui tutto il centro è aperto e se vai a fare una passeggiata verso il duomo rischi di lasciare per strada un polmone credo che sia altrettanto brutto!Riguardo, infine, alla nota sui lavoratori che vanno a Roma non l’ho capita tanto: se a Viterbo si creassero e attirassero aziende molti di coloro che fanno i pendolari, te lo dico per esperienza sul campo, eviterebbero molto volentieri di farsi il c...o per andare a Roma

dan cioc 30.09.05 13:14| 
 |
Rispondi al commento

BRAVO FALCIANO, concordo

Giovanni Kardec 30.09.05 12:25| 
 |
Rispondi al commento

Sui vari commenti relativi all'appalto per la gestione del verde pubblico, comprendo i vari dubbi. Tuttavia, fare delle allusioni e giudicare persone "solo per sentito dire" non mi sembra giusto (del resto la diffamazione è l'arma più potente di questi tempi). Mi piacerebbe sapere se chi fa queste ipotesi (forse anche giuste) abbia consultato/verificato di persona i vari documenti della gara d'appalto avvenuta (ad es. quante altre ditte hanno gareggiato,le capacità strutturali di tali ditte ecc).
NON mi piace accusare persone quando non si conoscono personalmente i fatti e non ci si è documentati.
Per giudicare qualcuno di certo non mi baso su quello che mi racconta il barbiere mentre mi fa lo shampoo, o il fruttivendolo mentre faccio spesa.

Claudio Falciano 30.09.05 10:36| 
 |
Rispondi al commento

Caro Dan Cioc,

tutto bene ma ti preciso che i commercianti NON SONO CONTRO la chiusura del centro storico bensi per :
1) definidizione del centro storico (Via Marconi vale quanto piazza del Gesù o Piazza S. Lorenzo ??)
2)Istituzione di posti auto per facilitare l'accesso al c.d. centro storico
3)Segnalazione adeguata sulle vie di accesso alla città (Sapevi che via F.lli Rosselli è ora accessibile dal sottopassaggio proveniendo da Porta Romana???)
4)Condivisione delle idee del Comune con quelle di chi ci lavora o ci vive (Non pensare che tutti i residenti del centro abbiano accolto con favore alla chiusura;pensa agli anziani che prendevano l'autobus da via Marconi e che ora non sanno come fare)
5)Investimenti economici che non siano esclusivamente rivolti a ravvivare il verde cittadino (Sono stati spesi moltissimi soldi in merito:Quante volte hai visto rifare il prato sulla rotatoria Ipercoop?) ma destinati alla realizzazione di infrastrutture al servizio di tutti i cittadini che vivono il centro (Acquisto di piccoli autobus,ecc)
Inoltre, nota personale, la storia dei giovani che vanno a Roma a lavorare esiste da sempre,lo hanno sempre fatto e sempre lo faranno,indipendentemente da quello che succede qui..

omar tello 30.09.05 08:25| 
 |
Rispondi al commento

Lo spettacolo è stato molto divertente, un riso "amaro" molto coinvolgente. Certo, dopo aver menato a destra e manca mi chiedo se l'unica alternativa sia il suicidio o la fuga in un altro paese (quale tra quelli di Chirac, Schroeder, Putin, Bush o Blair …?)! E' anche vero che non è un comico che dovrebbe indicare al popolo chi votare anche se il tuo spettacolo, caro Beppe, potrebbe anche non essere più considerato uno spettacolo fine a sé stesso...insomma, alla fine potresti anche dare una tua opinione su una possibile (se esiste) via di fuga perché criticare tutto e tutti (seppur giustamente) non è poi cosa difficilissima! A tal proposito, passando da Bush a Viterbo (!) credo che bisogna essere anche un po' obiettivi, nel senso che di miglioramenti nell'ultimo decennio ce ne sono stati e anche parecchi rispetto all'immobilismo su tutti i fronti degli anni precedenti.La nostra città ha ora una maggiore visibilità in campo nazionale (cosa non trascurabile), è migliorata esteticamente (prima non avevamo neanche il bouvelard...), vengono organizzati maggiori spettacoli ecc. Purtroppo rimangono i problemi più importanti come lo scarso sviluppo economico che costringe i giovani e chi ha voglia di lavorare ad andare a Roma e dintorni; il traffico va sempre più peggiorando; la criminalità aumenta...Voglio dire: qualche passo però è stato fatto, cerchiamo di sperare almeno che siano i primi (seppur lenti) di uno sviluppo a largo raggio!Riguardo al dilemma del centro storico credo che i signori commercianti dovrebbero pensare più ad abbassare i prezzi e a promuovere iniziative di vendita più originali invece di prendersela con la chiusura del centro che dovrebbe essere cosa naturale per una città come Viterbo (vedi città similari come Siena e Orvieto).Se Gabbianelli è male e la sinistra si schiera con i commercianti contro la chiusura, chi votiamo la prossima volta, il mio gatto?

dan cioc 29.09.05 10:24| 
 |
Rispondi al commento

Meglio sbaglià A scrive un'H(o forse una H?) che firmasse Che e di un sacco de c....te.Io ce sò andato perchè sò no spettacolo (forse speravi che un'aereo cadesse HA terra?)Quanto sò caduto in basso a rispondè a uno come te!!
Me bastano 3 Euro e 30 per comprarmi le sigarette.
Distinti saluti

Mimmo Amerelli 27.09.05 10:29| 
 |
Rispondi al commento

A Mimmo! la prossima volta ti fai quattro kilometri a piedi (metti le hacca dove servono), ti fai il bagno al bullicame... ma che c...o ci sei andato a fa' a vede' le frecce tricolore? potevi sta haccasa!!! oppure potevi prendere la navetta! Via Amo tutti, Che (quanto vuoi che ti pago?)

Claudio Guevara 26.09.05 23:29| 
 |
Rispondi al commento

Sono uno di quelli che domenica 25, per andare a vedere le Frecce Tricolori (straordinarie) a parcheggiato la macchina nel prato intorno alle vasche del Bullicame.Io e tantissime altre persone vorremmo ringraziare chi ha organizzato il deflusso delle auto visto che siamo rimasti 2 ore (120 minuti!) dentro il parcheggio senza poterci muovere!Grazie per averci rovinato così l'esibizione!!!!!Ma qualcono pagherà per questo o come sempre non succederà nulla?

Mimmo Amerelli 26.09.05 17:55| 
 |
Rispondi al commento

Conflitto di interessi a vt?! ma dai!! la Daniel plants poi si permette di lamentarsi con i vigili perchè non controllano i bambini che rovinano le aiuole in via Marconi...se venissero alla luce tutte le porcherie che fanno...ma forse noi che ci scamdaliziamo siamo una minoranza, ai viterbesi tutto ciò piace e fa comodo, il clientelismo semplifica, a loro, la vita. Studiare? sbattersi per un lavoro qualificato? a che pro...prima o poi papà con la sua tessera di AN un lavoro lo troverà...

frida kalo 25.09.05 09:45| 
 |
Rispondi al commento

xkè nn trovo + il mio intervento dopo santa Rosa???? troppa verità??? qualkunoha paura???

Angelo Proietti 25.09.05 03:29| 
 |
Rispondi al commento

Viterbesi, perché non rispondete in massa a questo quesito:

Si farà prima il raddoppio dei binari Cesano-Viterbo o gli scivoli per i disabili a Viterbo?
O meglio: quando l'Assessore interverrà?
Attendo l'esito del sondaggio

un saluto

Gaetano Alaimo 24.09.05 16:09| 
 |
Rispondi al commento

Saluto tutti,sono uno studente di 21 anni,barese,fuorisede a Viterbo.Stavo dando una sbirciata ai commenti su Viterbo,e non ho potuto non notare che anche i viterbesi più grandi di me si lamentano del fatto che non ci sia assolutamente nulla:-Dopo le 19.30 coprifuoco in città,tranne pochi coraggiosiche si recano verso quei bar aperti;-Per studenti esiste un unico posto che ormai odio con tutto il cuore perchè se si vali incontri sempre le stesse persone e le serate sono tutt uguali;-I coetanei viterbesi all'90 % rimangono tra loro e hanno quasi paura ad avvicinarsi ai parietà fuorisede.
Io alloggio al Pilastro in un'appartementino di quelle case popolari lungo via Buozzi...quest'Estate pensavo alle parole che si dicono sempre del tipo "levare i giovani dalla strada".Ebbene da fine aprile fino alla ripresa delle scuole osservavo orde di ragazzini che stavano da mane a sera lugo le panchine di via Buozzi a non fare un emerito niente...mi chiedo come è possibile a quell'età stare la a perdere tempo.Io sicuramente mi devo reputare fortunato perchè magari ho dietro una famiglia e una volontà che mi permettono spesso e volentieri di viaggiare o muovermi un pò,ma sono sicuro che se a Viterbo ci fosse qualcosa,qualsiasi cosa pensata per i ragazzi,la metà di quei giovani nn sarebe a urlare per la strada tutto il giorno...
perchè un fuorisede non vede l'ora di finire gli studi perchè se ne vuole SCAPPARE da Viterbo?E pure per andare a Roma deve sacrificare 2 ore con quella sottospecie di treno?
E poi,perchè a Viterbo regna quella specie di benessere(nel senso che vedo gente per strada che fa finta di fare qualcosa e che ha raggiunto il suo scopo nella vita) che secondo me è una delle cose più false della città???

Scusate la mia veemente critica,so bene che su Bari ci sarebbe questo e altro da dire,ma stando qui da 3 anni mi sono fatto purtroppo questa idea...

bella Beppe,ciao a tutti

Emiliano Ragno 24.09.05 11:37| 
 |
Rispondi al commento

Saluto tutti,sono uno studente di 21 anni,barese,fuorisede a Viterbo.Stavo dando una sbirciata ai commenti su Viterbo,e non ho potuto non notare che anche i viterbesi più grandi di me si lamentano del fatto che non ci sia assolutamente nulla:
-Dopo le 19.30 coprifuoco in città,tranne pochi coraggiosiche si recano verso quei bar aperti;
-Per studenti esiste un unico posto che ormai odio con tutto il cuore perchè se si vali incontri sempre le stesse persone e le serate sono tutt uguali;
-I coetanei viterbesi all'90 % rimangono tra loro e hanno quasi paura ad avvicinarsi ai parietà fuorisede;

Io alloggio al Pilastro in un'appartementino di quelle case popolari lungo via Buozzi...quest'Estate pensavo alle parole che si dicono sempre del tipo "levare i giovani dalla strada".Ebbene da fine aprile fino alla ripresa delle scuole osservavo orde di ragazzini che stavano da mane a sera lugo le panchine di via Buozzi a non fare un emerito niente...mi chiedo come è possibile a quell'età stare la a perdere tempo.
Io sicuramente mi devo reputare fortunato perchè magari ho dietro una famiglia e una volontà che mi permettono spesso e volentieri di viaggiare o muovermi un pò,ma sono sicuro che se a Viterbo ci fosse qualcosa,qualsiasi cosa pensata per i ragazzi,la metà di quei giovani nn sarebe a urlare per la strada tutto il giorno...

perchè un fuorisede non vede l'ora di finire gli studi perchè se ne vuole SCAPPARE da Viterbo?E pure per andare a Roma deve sacrificare 2 ore con quella sottospecie di treno?
E poi,perchè a Viterbo regna quella specie di benessere(nel senso che vedo gente per strada che fa finta di fare qualcosa e che ha raggiunto il suo scopo nella vita) che secondo me è una delle cose più false della città???

Scusate la mia veemente critica,so bene che su Bari ci sarebbe questo e altro da dire,ma stando qui da 3 anni mi sono fatto purtroppo questa idea...

bella Beppe,ciao a tutti

Emiliano Ragno 24.09.05 11:36| 
 |
Rispondi al commento

Comunque lo sapevate voi viterbesi che il famoso Daniel Plants altri non è che il cognato del dindaco Gabbianelli?
Ora vi spiegherete perchè non si vedono altro che gli opoerai di quella dittà in giro per tutti cantirei della città.
E indovinate un po' chi ha vinto l'appalto per il verde pubblico della città?
E sapete che la ditta daniel plants appartiene per metà alla moglie del sindaco?
E' per caso questo un conflitto di interesse?
NOOOOO!
E' puro caso no?!
Che schifo che schifo che schifo

Marco Privera 23.09.05 19:09| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Francesca!
Mi sa che è dagli 11 anni che sei "scappata" che non ci sentiamo!

So che non è un forum privato, comunque grazie dell'abbraccio, che ricambio con affetto.
Anche io politicamente ho avuto molte delusioni tanto da andare a finire all'estremo opposto!
Così anche tu sei fuggita a Roma - io per ora ci lavoro soltanto (e qui ci sarebbe da aprire la solita parentesi collegamenti Vt-Rm schifosi...)
Qui a Viterbo è una lotta contro i mulini a vento.

Elisa Carbonetti 23.09.05 16:51| 
 |
Rispondi al commento

Io da Viterbo scappai 11 anni fa. Tanto tempo...non potevo vivere cosi limitata e mi sentivo troppo "diversa" per cambiare e, omologandomi, non soffrire piu' quei limiti.

Ora mi sembra molto cambiata, ma forse perche' sono cambiata io (che piu' di dieci anni, alla mia eta', vuol dire un'altra persona). Ma probabilmente quello che il mio girovagare di terra in terra mi ha dato per farmi approdare a Roma, Viterbo non avrebbe potuto mai nemmeno farmelo immaginare.

E' una citta' in cui vivere bene vuol dire apprezzare tutto cio' che di piccolo c'e'. E il piccolo, sappiamo, ha lati positivi e negativi. Concordo su molte cose che son state dette...e soprattutto sul fatto che quella citta' e' l'emblema di cosa vuol dire "fregarsene": un pensiero critico che si distacchi dalla politichetta alla CdL non puo' aver vita lunga e, quindi, si preferisce evitarlo.
Il guaio e' che a questo esercizio di "evitamento" partecipa, tutta felice, anche quella parte che dovrebbe dare il bilanciamento propulsore per cambiare: la sinistra viterbese e' tra le cose peggiori con cui mi sia mai capitato di entrare in contatto (emblema, appunto, dell'inettitudine nazional/dalemiana). I ricordi della sinistra giovanile a Viterbo, per me, sono dolorosi: ricordi di una delusione che inizio' ad allontanarmi dall'idea di un'opposizione decente al dilagante pensiero unico.

Per fortuna, ora, si puo' fare diversamente.
Anche grazie alla locomotiva Beppe Grillo (che se pure dovesse essere miliardario come qualcuno dice, rimane un grande: come dire, non e' reato guadagnare soldi facendo informazione corretta!! lo e' piuttosto farlo scorrettamente!). Insomma, finche' ci saranno ineguaglianze, e' meglio che stia meglio chi e' e fa meglio, non i manipolati come il portatore nano!
vabbe', il discorso ha preso strade diverse e, quindi, e' meglio chiuderlo qui.

grazie.

Francesca Marzo 22.09.05 14:19| 
 |
Rispondi al commento

Io da Viterbo scappai 11 anni fa. Tanto tempo...non potevo vivere cosi limitata e mi sentivo troppo "diversa" per cambiare e, omologandomi, non soffrire piu' quei limiti.

Ora mi sembra molto cambiata, ma forse perche' sono cambiata io (che piu' di dieci anni, alla mia eta', vuol dire un'altra persona). Ma probabilmente quello che il mio girovagare di terra in terra mi ha dato per farmi approdare a Roma, Viterbo non avrebbe potuto mai nemmeno farmelo immaginare.

E' una citta' in cui vivere bene vuol dire apprezzare tutto cio' che di piccolo c'e'. E il piccolo, sappiamo, ha lati positivi e negativi. Concordo su molte cose che son state dette...e soprattutto sul fatto che quella citta' e' l'emblema di cosa vuol dire "fregarsene": un pensiero critico che si distacchi dalla politichetta alla CdL non puo' aver vita lunga e, quindi, si preferisce evitarlo.
Il guaio e' che a questo esercizio di "evitamento" partecipa, tutta felice, anche quella parte che dovrebbe dare il bilanciamento propulsore per cambiare: la sinistra viterbese e' tra le cose peggiori con cui mi sia mai capitato di entrare in contatto (emblema, appunto, dell'inettitudine nazional/dalemiana). I ricordi della sinistra giovanile a Viterbo, per me, sono dolorosi: ricordi di una delusione che inizio' ad allontanarmi dall'idea di un'opposizione decente al dilagante pensiero unico.

Per fortuna, ora, si puo' fare diversamente.
Anche grazie alla locomotiva Beppe Grillo (che se pure dovesse essere miliardario come qualcuno dice, rimane un grande: come dire, non e' reato guadagnare soldi facendo informazione corretta!! lo e' piuttosto farlo scorrettamente!). Insomma, finche' ci saranno ineguaglianze, e' meglio che stia meglio chi e' e fa meglio, non i deficienti come il portatore nano!
vabbe', il discorso ha preso strade diverse e, quindi, e' meglio chiuderlo qui.

grazie.

Francesca Marzo 22.09.05 14:15| 
 |
Rispondi al commento

Elisa Carbonetti!?!

ho appena postato il mio punto di vista (quello di una che e' fuggita, appunto) che leggo un apprezzamento del suo messaggio...vado a leggerlo...e condivido: bello. Ma soprattutto, Elisa cara, se ti capita di leggere questo post, ti mando un abbraccio forte!

Francesca Marzo 22.09.05 14:14| 
 |
Rispondi al commento

Io da Viterbo scappai 11 anni fa. Tanto tempo...non potevo vivere cosi limitata e mi sentivo troppo "diversa" per cambiare e, omologandomi, non soffrire piu' quei limiti.

Ora mi sembra molto cambiata, ma forse perche' sono cambiata io (che piu' di dieci anni, alla mia eta', vuol dire un'altra persona). Ma probabilmente quello che il mio girovagare di terra in terra mi ha dato per farmi approdare a Roma, Viterbo non avrebbe potuto mai nemmeno farmelo immaginare.

E' una citta' in cui vivere bene vuol dire apprezzare tutto cio' che di piccolo c'e'. E il piccolo, sappiamo, ha lati positivi e negativi. Concordo su molte cose che son state dette...e soprattutto sul fatto che quella citta' e' l'emblema di cosa vuol dire "fregarsene": un pensiero critico che si distacchi dalla politichetta alla CdL non puo' aver vita lunga e, quindi, si preferisce evitarlo.
Il guaio e' che a questo esercizio di "evitamento" partecipa, tutta felice, anche quella parte che dovrebbe dare il bilanciamento propulsore per cambiare: la sinistra viterbese e' tra le cose peggiori con cui mi sia mai capitato di entrare in contatto (emblema, appunto, dell'inettitudine nazional/dalemiana). I ricordi della sinistra giovanile a Viterbo, per me, sono dolorosi: ricordi di una delusione che inizio' ad allontanarmi dall'idea di un'opposizione decente al dilagante pensiero unico.

Per fortuna, ora, si puo' fare diversamente.
Anche grazie alla locomotiva Beppe Grillo (che se pure dovesse essere miliardario come qualcuno dice, rimane un grande: come dire, non e' reato guadagnare soldi facendo informazione corretta!! lo e' piuttosto farlo scorrettamente!). Insomma, finche' ci saranno ineguaglianze, e' meglio che stia meglio chi e' e fa meglio, non i deficienti come il portatore nano!
vabbe', il discorso ha preso strade diverse e, quindi, e' meglio chiuderlo qui.

grazie.

Francesca Marzo 22.09.05 14:09| 
 |
Rispondi al commento

Ottimo l'intervento di Elisa Carbonetti.

Saluti a tutti.

Simone Fascetti 21.09.05 16:16| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto con molta attenzione i post inviati da miei concittadini. Viterbo è l'emblema di quest'Italia Berlusconiana, poco colta, menefreghista e clientelare; lo era anche prima dell'era del Nano... Soffre del male oscuro del clerical-fascismo di cui non riesce a liberarsi, malgrado l'università e le caserme che rimangono sempre realtà "altre" rispetto al tessuto sociale propriamente viterbese. Per chi non si omolga al sistema, non vota o non aderisce ai Partiti di Governo la carriera è lunga e difficile.
Una nota positiva l'ho trovata l'ultima volta che sono passata a Viterbo: finalmente gli immigrati! In un bar del centro storico giovani e adulti di tutte le provenienze ridevano e festeggiavsno ballando SPONTANEAMENTE in strada... speriamo che riescano dove militari ed universitari hanno fallito, a rendere Viterbo una città aperta.
Un'ultima cosa, il boulevar lo trovo veramente ridicolo avrebbe senso in una zona pedonale, ma in una via fondamentale alla viabilità no! poi la palma a Piazza del Sacrario!... poveretta la mettono in serra durante il lungo e gelido inverno viterbese?

Rosella Bonarrigo 21.09.05 16:03| 
 |
Rispondi al commento

Caro Giovanni Lapiana, sicuramente il disastro che hai nel cervello è causato dalla mancanza di informazione... ascoltavi i pooh da piccolo? hai mangiato verdure a foglia larga ai tempi tristi di chernobyll (si creiverà così? boh!)... pensa che tristezza... c'è un comico che in Italia si fa pagare (ma li chiede i soldi) per dirci la verità e un IDIOTA CHE CI GOVERNA... si ruba i soldi (neanche ce li chiede) e ci dice un sacco di BUFFONATE! chi è più comico?... INFORMATI!... Ciao, Vi Amo! Claudio Che

Claudio Guevara 21.09.05 13:57| 
 |
Rispondi al commento

VOLEVO ATTIRARE LA VOSTRA ATTENZIONE SU UN FATTO ACCADUTO RECENTEMENTE. IL VOSTRO COMPAGNO BEPPE GRILLO HA DENUNCIATO UN RAGAZZO DI 19 ANNI CHE VENDEVA SU EBAY IL VIDEO DEL SUO SPETTACOLO A 5 EURO ANZICHE' 10,14 (PREZZO UFFICIALE DEL SITO). ORA SAPETE BENISSIMO CHE SU EBAY IL 50% DELLE COSE CHE SI VENDONO è ILLEGALE (MAGLIETTE DI CALCIO FALSE, OROLOGI FALSI, VESTITI NON ORIGINALI....), LA MIA DOMANDA è QUESTA: IL MILIARDARIO BEPPE GRILLO (FATEVI DIRE QUANTO GUADAGNA PER UNA TOURNEE') NON FACEVA PIU' BELLA FIGURA A STARE ZITTO E NON DENUNCIARE QUEL POVERO RAGAZZO? IL MIO DUBBIO E' CHE IL VOSTRO COMPAGNO "PREDICA BENE E RAZZOLA MALE" E COME TUTTE LE PERSONE DI QUESTO MONDO E' MALEDETTAMENTE INTERESSATO AI SUOI GUADAGNI E VI ILLUDE CON TUTTE QUELLE CAZZATE CHE SERVONO SOLO PER FARGLI GUADAGNARE UN BEL PO' DI SOLDI!!!!

SVEGLIATEVI, SVEGLIATEVI, SVEGLIATEVI...

giovanni lapiana 21.09.05 12:43| 
 |
Rispondi al commento

VOLEVO ATTIRARE LA VOSTRA ATTENZIONE SU UN FATTO ACCADUTO RECENTEMENTE. IL VOSTRO COMPAGNO BEPPE GRILLO HA DENUNCIATO UN RAGAZZO DI 19 ANNI CHE VENDEVA SU EBAY IL VIDEO DEL SUO SPETTACOLO A 5 EURO ANZICHE' 10,14 (PREZZO UFFICIALE DEL SITO). ORA SAPETE BENISSIMO CHE SU EBAY IL 50% DELLE COSE CHE SI VENDONO è ILLEGALE (MAGLIETTE DI CALCIO FALSE, OROLOGI FALSI, VESTITI NON ORIGINALI....), LA MIA DOMANDA è QUESTA: IL MILIARDARIO BEPPE GRILLO (FATEVI DIRE QUANTO GUADAGNA PER UNA TOURNEE') NON FACEVA PIU' BELLA FIGURA A STARE ZITTO E NON DENUNCIARE QUEL POVERO RAGAZZO? IL MIO DUBBIO E' CHE IL VOSTRO COMPAGNO "PREDICA BENE E RAZZOLA MALE" E COME TUTTE LE PERSONE DI QUESTO MONDO E' MALEDETTAMENTE INTERESSATO AI SUOI GUADAGNI E VI ILLUDE CON TUTTE QUELLE CAZZATE CHE SERVONO SOLO PER FARGLI GUADAGNARE UN BEL PO' DI SOLDI!!!!

SVEGLIATEVI, SVEGLIATEVI, SVEGLIATEVI...

giovanni "svegliatevi" 21.09.05 12:43| 
 |
Rispondi al commento

HO LETTO CHE MOLTE PERSONE APPREZZANO VIA MARCONI NELLA NUOVA VESTE DI BOULEVARD.
BENISSIMO ESTETICAMENTE è PIU BELLINA, MA IL RIDIMENSIONAMENTO DEL TRAFFICO A CAUSA DELLA SUA CHIUSURA è A DIR POCO PESSIMO. FATECI CASO IL 90 PER CENTO DEL TRAFFICO è SMISTATO DALLE PARTI DELL'IPERCOOP. E DI CONSEGUENZA CHI DEVE RITORNARE AL CENTRO PASSA DA VIA DELLA PALAZZINA.
OGGI ORE 13.15 ORA D'USCITA DAL LAVORO, VIA DELLA PALAZZINA E P.LE GRAMSCI TUTTO BLOCCATO. VI SEMBRA UNA COSA NORMALE E ACCETTABILE?

luca cappelli 20.09.05 18:37| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, ho visto il tuo spettacolo a Viterbo...che dire se non stupendo...e l'ho fatto sentire tramite telefonino al mio ragazzo che sta lavorando su una piattaforma petrolifera in Congo (è un sommozzatore) e che avrebbe tanto voluto essere presente a quella memorabile serata.Messina...che dire...ci sono nata e cresciuta (anche se adesso per motivi di lavoro mi trovo a Roma),la ritengo stupenda sotto ogni punto di vista.Ogni volta che torno a casa per le vacanze non vedo l'ora di prendere il traghetto per poter godere della spettacolare visione dello Stretto e per poter sentire l'emozione grande che ogni volta riesce a darmi!!!Per 26 anni è stata la prima cosa che ho visto appena uscivo di casa per andare a scuola e mi manca...ma soprattutto ho paura...paura che quello spettacolo fatto di mare e luci e tutto quello che nello Stretto e di Stretto vive possa essere distrutto dalla stupida idea che un ponte possa migliorare quella che viene definita l'economia della Sicilia!Parliamo dell'autostrada Messina-Palermo...dopo 20 anni (e forse pochi sono!)e dopo non so quante innaugurazioni è stata aperta solo l'anno scorso...ma non tutta,mancano ancora 8 Km...non hanno i fondi...e tutti i soldi avuti fino ad ora dove sono finiti?Mistero della fede!!!Parliamo della linea ferroviaria siciliana...anzi non ne parliamo proprio perchè è vergognosa;parliamo della Salerno-Reggio Calabria:l'avro fatta nella mia vita migliaia di volte (papà è napoletano) e in nessuna di queste mi ricordo 10 minuti di autostrada senza interruzioni!!Mi chiedo, come credo abbiano fatto tantissime altre persone:perhè spendere soldi per fare un opera così > quando ci sarebbero ancora migliaia di cose > da far funzionare?Per entrare nel Guinnes dei primati come "la nazione con il ponte più lungo del mondo"?Ma chi se ne frega!!! NO AL PONTE!!!Continuiamo a prendere i traghetti e a godere dello spettacolo che la natura ci ha dato...grazie e continua ad aprire i nostri occhi...

Laura Acerra 20.09.05 14:57| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei intervenire prima che la discussione prenda un verso sbagliato. Il termine Negro utilizzato in Italia niente ha a che fare con il "Niger" o "Nigga" americano. A scuola ci insegnano che l'etimologia del termine derivi dallo spagnolo ma non è corretto. Se si ha la curiosità di cercare le origini del termine, dobbiamo tornare all'antica Roma quando per consuetudine si attribuiva un nome specifico alle popolazioni "non romane" e "Niger" era il termine latino utilizzato per riconoscere le popolazioni (e solo quelle) dell'Africa Centro-Occidentale. Perciò in Africa avremo etnie magrebine, berbere, arabe, etiopiche, bantu, pigmee, ecc. e appunto negre. Per il termine Nero frutto del "politically correct" statunitenze traduzione letterale di "Black", preferirei lasciarlo ad americani ed inglesi. I nostri autori e poeti, da Omero a Leopardi, da Manzoni a M.L.King ed Eco hanno spesso utilizzato "Negro". Quindi se per gli anglosassoni "Negro" è offensivo, non vedo perchè lo debba essere anche per noi italiani! Concludendo credo corretto sia l'americano "Black" sia l'italiano "Negro", ma per favore non "Nero"!! Manteniamo le nostre radici linguistiche!! E poi, che sia la parte in causa a decidere come essere chiamata, e non noi. Non trovate?

Alessandro Di Marco 20.09.05 09:44| 
 |
Rispondi al commento

Torno a vivere nella mia città dopo un lungo periodo di assenza, e devo ammettere che è cambiata, e molto. Anzitutto posso andare a vedere un concerto di De Gregori e uno spettacolo di Grillo a distanza di pochi giorni, caspita, già si parte bene . Poi, è scomparso il simpatico effetto "coprifuoco" che caratterizzava la città cinque minuti dopo la chiusura dei negozi: adesso la sera c'è almeno un'illusione di vita. Certo, ci sono parecchie cose discutibili, tra cui il famoso boulevard Marconi, una via che brutta era e brutta resta, ma che mi sembra un orrore minimo rispetto a un paio di veri e propri aborti che ho visto disseminati per la città ( mi riferisco, ad esempio, al monumento ai "facchini" e a quell'altro coso in peperino che sta su una rotonda verso via Garbini, che non so esattamente chi e cosa voglia celebrare).

L'impressione generale, però, per chi ritorna dopo tanto tempo, è che i problemi "storici" legati alla mentalità della città siano rimasti lì...Viterbo, invece di una città universitaria, resta una città con dentro un'università (no, non è la stessa cosa), con un teatro praticamente improduttivo e appaltato a terzi, con un centro storico infestato dalle auto per far piacere ai commercianti e abbandonato a se' stesso perchè il viterbese vuole andare a vivere magari a Paparano, con un un'urbanizzazione selvaggia e indiscriminata, caratterizzata perlopiù da villette a schiera che paiono disegnate dagli architetti di Auschwitz, con una situazione alberghiera ridicola e, senza un'idea minima di valorizzazione del territorio dal punto di vista turistico, con collegamenti ferroviari pietosi e sale cinematografiche da terzo mondo.

Nonostante questo, resta una città assai vivibile, con una notevole qualità della vita e dell'aria, un traffico tutto sommato sopportabile.

Per il futuro, credo che la speranza venga dai giovani, dagli studenti universitari e da coloro che vorranno trasferirsi da noi, importando idee e mentalità differenti dalla nostra.

alfonso antoniozzi 20.09.05 08:49| 
 |
Rispondi al commento

Sempre Via Marconi...
A coloro che "amano passeggiare al centro" dico che una bella passeggiata a S.Pellegrino è molto meglio di una camminata in Via Marconi tra il grigiore dei palazzi del Ventennio e ragazzini che sfrecciano a manetta con pattini,biciclette e diavolerie varie.
Quanto a quelle mamme che "amano camminare con i bambini in carrozzino" dico che è squallido portare il proprio piccolo in città quando a Prato Giardino si respira l'aria fresca e si gode una salutare tranquillità nel verde della VERA natura (non quella dei vasi di Daniel Plats...
Per quello che riguarda i commercianti di Via Marconi Viterbo risponde : peggio per voi, tanto noi andiamo all'Ipercoop...L'importante è che restiate aperti le domeniche invernali e l'estate fino a mezzanotte, così sappiamo a chi rompere i c....oni durante le nostre passeggiate in città,quando i centri commerciali fanno le pulizie e preparano le nuove offerte che vi faranno chiudere i battenti per sempre.
Cari viterbesi, credete veramente che il salto di qualità a Viterbo si possa fare con il boulevard o con il maresciallo Rocca ?!?!?
Ricordatevi che alla fine siamo la caserma d'Italia ...e forse neanche più quello...purtroppo....

omar tello 20.09.05 08:18| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei intervenire prima che la discussione prenda un verso sbagliato. Il termine Negro utilizzato in Italia niente ha a che fare con il "Niger" o "Nigga" americano. A scuola ci insegnano che l'etimologia del termine derivi dallo spagnolo ma non è corretto. Se si ha la curiosità di cercare le origini del termine, dobbiamo tornare all'antica Roma quando per consuetudine si attribuiva un nome specifico alle popolazioni "non romane" e "Niger" era il termine latino utilizzato per riconoscere le popolazioni (e solo quell) dell'Africa Centro-Occidentale. Perciò in Africa avremo etnie magrebine, berbere, arabe, etiopiche, bantu, pigmee, ecc. e appunto negre. Per il termine Nero frutto del "politically correct" statunitenze coincidente con "Black", preferirei lasciarlo ad americani ed inglesi. I nostri autori e poeti, da Omero a Leopardi, da Manzoni a M.L.King ed Eco hanno sempre utilizzato "Negro". Quindi se per gli anglosassoni "negro" non vedo perchè lo debba essere anche da noi! Quindi credo sia corretto sia l'americano "Black" sia l'italiano "Negro", ma per favore non "Nero"!! Manteniamo le nostre radici linguistiche!!

Alessandro Di Marco 19.09.05 16:26| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
che peccato non aver potuto assistere al tuo spettacolo nella mia città...ma ti seguo comunque e ti ammiro per il coraggio che hai di denunciare la realtà.
Riguardo la nostra città e i nostri cittadini, dico soltanto che tutti si lamentano ma poi tutti si sottomettono al sistema che vige qui: delle conoscenze, delle amicizie, dei "baratti"..
Facile denunciare le procedure poco chiare di certi concorsi, Asl, provincia, appalti al comune etc, quando però non si rifiuta certo un lavoretto procurato da qualche amico o parente...
Così è che si "ragiona" qui ed è il motivo per cui la gente che invece RAGIONA è costretta a spostarsi, ad andare a lavorare da qualche altra parte dove magari le proprie capacità contano di più di un nome e cognome.
Finchè ci saranno giovani come noi che si abbasseranno e scenderanno a compromessi con questa "logica", Viterbo, così come l'Italia intera, non cambierà mai. Dobbiamo essere noi i primi a pretendere di essere considerati per quello che valiamo, fare casino e andare magari a pulire le fogne con un contratto regolare piuttosto che andare a lavorare da un commercialista o un avvocato senza contratto per 300€ al mese, o addirittura gratis in cambio di promesse....
Poi diciamo il boulevard è bello, ma quello che deve essere fatto per Vt è quello che non si vede: incentivare nuove imprese, agevolare le assunzioni, muovere un po' di capitali che invece restano sempre in mano a quelle 4 famiglie.
Bello il boulevard, le palle di travertino e i vasi di ghisa...belle le piantine di Daniel Plants, la palma (attendiamo con ansia il leone)... ma come è triste fuggire da una città così bella (!) perchè non si trova un lavoro che ci fa uscire di casa di mamma e papà...

Elisa Carbonetti 19.09.05 11:05| 
 |
Rispondi al commento

Caro Sandro, ma a che gioco giochiamo? Io non so neanche cos'è la demagogia e per inciso neanche la stupidità! Se vuoi dire negro fa pure! Liberissimo! Ma dillo in America, o in qualsiasi altro paese di lingua inglese, forse la scientifica riconoscerà se sei caucasico! Alla faccia della demagogia! Ciao! Ilenya

Ilenya Moro 18.09.05 19:30| 
 |
Rispondi al commento

giulio hanno chiuso via marconi e secondo me hanno complicato il transito dentro viterbo. per andare a valle faul devo per forza entrare dentro le mura xke ci hanno messo i divieto di transito. nel weekend ci sono ingorghi ovunque. poi per i negozi del "boulevard" che si fa? per gli inadatti c'è lo sfratto?!! ci dovevano pensare prima molto prima. poi è salutare passeggiare con i bambini in mezzo allo smog e al cemento....

marco Profili 18.09.05 15:18| 
 |
Rispondi al commento

ho letto molti commenti,e c'è chi ancora non sà ragionare anzi...commenta solo l'operato di una giunta comunale(sindaco in primis)da invidiare.
Viterbo è cambiarta,in positivo..gabbianelli ha fatto passi da gigante e firmerei xaltri e 10anni con lui!
via marconi?v dico solo che amo passeggiare in centro a piedi..ricordate prima il casino che c'era con macchina in doppia fila ed autobus sempe fermi?adesso pace e tranquillità,xme è stupendo vedere famiglie con bambini piccolo che posso giocare in via marconi!!
non capisco proprio i commercianti!!!una cosa,se si vuole una via marconi chiusa al traffico allora s devono cambiare i negozi che c sono,xlomeno alcuni,tipo il negozio di tende è inadeguato mentre i bar,caffè ed abbigliamento sono xfetti!!
chi s ricorda viterbo 5 o 10ani fà?bè tutti devono ammettere che è cambiata moltissimo,stimo professionalmente gabbianelli brava persona e soprattutto ha eseguito una politica dei fatti!!
sono state fatte opere ferme da anni..anzi alcune anche da decenni,e cosa dicono i viterbesi,xlomeno quei pochi rossi rassegnati,che non gli va bene via marconi!!non dicono delle cose importanti fatte xla città.
la svolta nella città di viterbo stava avvenendo già con meroi e gabbianelli stà portando avanti l'opera,stranamente entrambi di a.n.
concordo con tutti quelli che dicono che viterbo non sfruttata xle sue enormi potenzialità,in primis turismo e terme.

giulio golia 17.09.05 20:45| 
 |
Rispondi al commento

innanzi tutto sei un grande e soprattutto un vero. hai detto che chi nn si informa muore. hai pienamente ragoine. a me piace informarmi navigando in internet ma come faccio a navigare se nn ho i mezzi. io sono di bagnaia frazione di viterbo distante 4km e navighiamo a 56k mentre in città hanno fastweb. la telecom è obbligata ad installare una linea veloce xo dice che nn gli conviene iniziare i lavori xkè le spese sono grandi e le entrate nn sono sufficenti a coprirle. nn ho parole. ti saluto

marco Profili 17.09.05 15:03| 
 |
Rispondi al commento

Cara Ylenia,
pare demagocico e stupido stigmatizzare il termine "negro", dato che la razza è "negroide", quindi la radice della parola, la sua etimologia, è esatta con "negro". Il fatto che le si dia un significato negativo è frutto di una ignoranza diffusa, che, come sempre, antepone la superficialità alla conoscenza delle cose. Un bravo a Beppe per lo spettacolo, anche se l'ho trovato un po' soft sul lato politico locale (ma era prevedibile, le magagne sono "nostre"...ma le 2 ore del trenino VT-Roma non si curano con i "servizi", ma con maggiore efficienza, puntualità e rispetto dei pendolari, altro che alta velocità Roma-Napoli a 350 KM/h!!!) e approssimativo su quello energetico: una cosa è il consumo domestico (per il quale basterebbero coibentazioni opportune e più attenzione), altro è quello industriale...come le mandiamo avanti le fabbriche? A vento? Ce ne sarebbe da dire...ma sei un grande, Beppe!! Picchia sodo!!!

Sandro Tepossino 16.09.05 11:36| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, alla data di oggi ancora non si muove nulla sul fronte dell'interesamento del nostro caro assessore Fracassini sul fronte del recuperp dei marciapiedi e il rifacimento degli scivoli che ti avevo segnalato.
Ti chiedo aiuto: puoi, se ti va lo sguardo su queste righe, dire solo: FRACASSINI VITERBO TI GUARDA, METTI GLI SCIVOLI!!!
Ho la fortuna di scrivere qui, liberamente, su un sito che fa migliaia di contatti al giorno, e di questo ti ringrazio.
Noi siamo forse troppo piccoli per avere l'interesse che meritiamo, te sei gigantesco e perforante.
Aiuta ONTUSCIA in questa sfida di civiltà.

Un saluto e grazie.

Gaetano Alaimo

Gaetano Alaimo 16.09.05 00:02| 
 |
Rispondi al commento

Caro beppe ,anch'io ero tra i 5000 che hanno potuto riflettere sugli importanti argomenti da te esaurientemente trattati. Vorrei sapere se conti di trattare presto il tema scuola. Penso che la "diabolica" riforma "Moratti" possa condurre tutti i ragazzi che ne beneficiano.. verso una non istruzione,non cultura. Non credi che tra le priorità vada inserita anche questa? Se veramente vogliamo che il futuro sia migliore non ritieni che anche su questo tema dovremmo alzare la voce anzichè farcelo spingere lì... in silenzio? Se hai modo rispondimi o comunque approfondisci questo argomento.

leonardo micio 15.09.05 20:36| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
anche io sono venuta a vedere il tuo spettacolo.Ti devo ringraziare per essere stato l'unico comico tra quelli che sono andata a vedere che mi ha fatto ridere e incavolare contemporaneamente per le verità rivelate...Devo ammettere però che un leggero mal di pancia l'ho avuto anche per il costo del biglietto...
Ciao ,
ritorna presto!!!

Elena Bitetto 15.09.05 19:38| 
 |
Rispondi al commento

+++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++
LE COPPIE DEI FATTACCI LORO

Se perdono il potere
la cosa si fa nera:
già possono vedere
che s'apre la galera
per Previti piangente
con Silvio suo distante.

Per annullar l'unione
(che scorgono vincente)
nonchè l'emigrazione
di Silvio presidente,
hanno detto quel "SI"
agli eredi Diccì.
Così col Vaticano
che vuol l'Inquisizione,
si rivolta il Pastrano
di scelba col bastone:
Lo Stato tutt'intero
sarà schiavo del Clero.

G.P. Grillo Parlante - 13-9-'05
+++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++

LI DU' COMPARI

Quann' uno sta su l'orlo der burone
ma nun s'accorge più der precipizzio,
e' segno certo de gran confusione,
ppuramente nun sentì li strilli de la gente
e via de carcolasse onipotente.
A quarchiduno mo j'a gia' pijato
la malatia der primo de la classe
in Bankitaja, certo impeatato
da quelo che promette niente tasse
ma tratta l'itajani come stracci
facenno guasi tutti poveracci.
Co sta coppietta de governatori
ce semo proprio tutti stufati;
loro, che se credevano signori,
adesso sò da tutti criticati.
Alora, mo te fanno più casino
ercanno d'ajutasse oltre confino.
Sirvio te va da Bushimperatore
eppoi Vladimiro nde steppa
e parla co s'amichi, cor a corte
pe vede d'inventasse quarche zeppa.
Que l'altro, che nun è testa de rapa,
scommette che qua comann'er Papa.

8-9-05 Pasquinotto

+++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++


Belinda Pagan 15.09.05 18:51| 
 |
Rispondi al commento

MA HAI VISTO CHE CAVOLO DI CITTA!!!! UN SECOLO DI DESTRA E DC!! MA PERCHE' LA GENTE NON VUOLE CAMBIARE? ALMENO PER PROVARE!!

roberto ottaviani 15.09.05 10:45| 
 |
Rispondi al commento

serata indimenticabile...sopratutto per la tanta umidità ma tu sei stato grande anche di fronte alla "guazza" (come si dice nel viterbese); grazie per aprirci occhi ed orecchie di fronte alle grandi "infinocchiate" che ci rifilano berlusca and company e tutta la politica in genere, diventata solo fonte di danaro anzichè infondere senso del dovere in chi governa nei confronti del popolo sovrano che lavora e fa sacrifici per vivere una vita dignitosa.
Grazie Grillo
PS sono di Montalto di Castro e sono per il gas anch'io, ma vajelo un pò a dì all'enel...ciao

maria teresa chessa 15.09.05 00:19| 
 |
Rispondi al commento

sono venuta a sentirti a viterbo che dire eri così come mi aspettavo vorrei soltanto che ciò che dici venga ascoltato e percepito non ascoltato e denunciato. c'era un ragazzo con me che nel 2006 voterà per la prima volta e dopo te ha chiesto ma io per chi devo votare? e credo che questa sia una domanda che dovremmo farci tutti sei grande baci

tiziana corazzesi 14.09.05 22:52| 
 |
Rispondi al commento

Complimenti per lo spettacolo,non l'ho visto, costava troppo!!!Scherzi a parte, ci stanno imbrigliando completamente,fatti promotore di una manifestazione nazionale contro il colpo di coda della C.D.L. I nostri politici-illuminati- potrebbero ascoltarti.Usiamo il tuo blog in modo propositivo..Grazie Grillé.

Venanzo Lini 14.09.05 20:40| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppone, va bene tutto qullo che fai, però nllo spettacolo utilizzi (nelle schermate on-line) windows che non ti devo spiegare come, sfruttando l'effettivo monopolio, imbrigli le potenzialità del computer della rete, senza contare la vergogna di un uomo più ricco di 5 stati africani
perché non utilizzare un sistema operativo tipo linux? per il resto blocchiamo il controgolpito della P2 (fu sempre un golpito P2 a imporr il maggioritario in un lampante esempio di schizofrenia del potere)
salut
andrea masala

andrea masala 14.09.05 18:11| 
 |
Rispondi al commento

Caro beppe,

finalmente ho coronato un sogno: quello di vedere un tuo spettacolo dal vivo. Ho avuto il piacere di assistere alla tua performance del 11 settembre a Viterbo.
Sei stato semplicemente fantastico. Aderirò ad ogni tua iniziativa e ti appoggerò sempre....purchè rimarrai politicamente non schierato. Anzi lancio un appello BEPPE GRILLO PRESIDENTE DEL CONSIGLIO....chissà chissà che "con la pazienza e la vasellina anche l'elefante si in..la la formichina".
Dai Beppe dacci una mano

Daniele PISANI 14.09.05 13:06| 
 |
Rispondi al commento

Caro beppe,

finalmente ho coronato un sogno: quello di vedere un tuo spettacolo dal vivo. Ho avuto il piacere di assistere alla tua performance del 11 settembre a Viterbo.
Sei stato semplicemente fantastico. Aderirò ad ogni tua iniziativa e ti appoggerò sempre....purchè rimarrai politicamente non schierato. Anzi lancio un appello BEPPE GRILLO PRESIDENTE DEL CONSIGLIO....chissà chissà che "con la pazienza e la vasellina anche l'elefante si in..la la formichina".
Dai Beppe dacci una mano

Daniele PISANI 14.09.05 13:02| 
 |
Rispondi al commento

Caro beppe,

finalmente ho coronato un sogno: quello di vedere un tuo spettacolo dal vivo. Ho avuto il piacere di assistere alla tua performance del 11 settembre a Viterbo.
Sei stato semplicemente fantastico. Aderirò ad ogni tua iniziativa e ti appoggerò sempre....purchè rimarrai politicamente non schierato. Anzi lancio un appello BEPPE GRILLO PRESIDENTE DEL CONSIGLIO....chissà chissà che "con la pazienza e la vasellina anche l'elefante si in..la la formichina".
Dai Beppe dacci una mano

Daniele PISANI 14.09.05 13:02| 
 |
Rispondi al commento

Caro beppe,

finalmente ho coronato un sogno: quello di vedere un tuo spettacolo dal vivo. Ho avuto il piacere di assistere alla tua performance del 11 settembre a Viterbo.
Sei stato semplicemente fantastico. Aderirò ad ogni tua iniziativa e ti appoggerò sempre....purchè rimarrai politicamente non schierato. Anzi lancio un appello BEPPE GRILLO PRESIDENTE DEL CONSIGLIO....chissà chissà che "con la pazienza e la vasellina anche l'elefante si in..la la formichina".
Dai Beppe dacci una mano

Daniele PISANI 14.09.05 13:01| 
 |
Rispondi al commento

Caro beppe,

finalmente ho coronato un sogno: quello di vedere un tuo spettacolo dal vivo. Ho avuto il piacere di assistere alla tua performance del 11 settembre a Viterbo.
Sei stato semplicemente fantastico. Aderirò ad ogni tua iniziativa e ti appoggerò sempre....purchè rimarrai politicamente non schierato. Anzi lancio un appello BEPPE GRILLO PRESIDENTE DEL CONSIGLIO....chissà chissà che "con la pazienza e la vasellina anche l'elefante si in..la la formichina".
Dai Beppe dacci una mano

Daniele PISANI 14.09.05 13:00| 
 |
Rispondi al commento

Caro beppe,

finalmente ho coronato un sogno: quello di vedere un tuo spettacolo dal vivo. Ho avuto il piacere di assistere alla tua performance del 11 settembre a Viterbo.
Sei stato semplicemente fantastico. Aderirò ad ogni tua iniziativa e ti appoggerò sempre....purchè rimarrai politicamente non schierato. Anzi lancio un appello BEPPE GRILLO PRESIDENTE DEL CONSIGLIO....chissà chissà che "con la pazienza e la vasellina anche l'elefante si in..la la formichina".
Dai Beppe dacci una mano

Daniele PISANI 14.09.05 12:59| 
 |
Rispondi al commento

Caro beppe,

finalmente ho coronato un sogno: quello di vedere un tuo spettacolo dal vivo. Ho avuto il piacere di assistere alla tua performance del 11 settembre a Viterbo.
Sei stato semplicemente fantastico. Aderirò ad ogni tua iniziativa e ti appoggerò sempre....purchè rimarrai politicamente non schierato. Anzi lancio un appello BEPPE GRILLO PRESIDENTE DEL CONSIGLIO....chissà chissà che "con la pazienza e la vasllina anche l'elefante si in..la la formichina".
Dai Beppe dacci una mano

Daniele PISANI 14.09.05 12:58| 
 |
Rispondi al commento

Caro beppe,

finalmente ho coronato un sogno: quello di vedere un tuo spettacolo dal vivo. Ho avuto il piacere di assistere alla tua performance del 11 settembre a Viterbo.
Sei stato semplicemente fantastico. Aderirò ad ogni tua iniziativa e ti appoggerò sempre....purchè rimarrai politicamente non schierato. Anzi lancio un appello BEPPE GRILLO PRESIDENTE DEL CONSIGLIO....chissà chissà che "con la pazienza e la vasllina anche l'elefante si in..la la formichina".
Dai Beppe dacci una mano

Daniele PISANI 14.09.05 12:57| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe!!!sono una ragazza di 17 anni alla quale il suo ragazzo ha fatto vedere,circa 2-3 mesi fa,un suo spettacolo in svizzera.....ed io,che ero rimasta impressionata da lei fin dall'intervento a striscia(x capirsi quello della Fiat) non ho perso l'occasione di venirla a vedere a viterbo....e che dire?GRAZIE!è rassicurante x noi giovani sapere che c'è una persona come lei...;'( mi son commossa:-P..grande beppe!!!!!!!!!!!continua cosìììììììì io t'appoggerò!

Marika Misocchia 14.09.05 11:39| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe!
c'ero anche io a VT per lo spettacolo, era ciò che mi aspettavo, ti ho trovato dimagrito!!!!

Luca Calevi 14.09.05 09:37| 
 |
Rispondi al commento

Gentile Redazione,

mi chiamo Pier Paolo e sono stato ieri a Viterbo, allo spettacolo di Beppe. Che dire, è stato gradevole e intenso allo stesso tempo sentire certe cose. Del resto, la potenza di un comico si misura anche attraverso la sua capacità di sapere fare riflettere seriamente e di far ridere nell’arco di un batter d’anima.

Vi scrivo per un motivo in apparenza futile. Ho un fratello che soffre di schizofrenia. E’ il mio fratellino, e poi a 21 anni si è ammalato. Come lui, in Italia, ce ne sono diverse centinaia di migliaia. E sono tante le famiglie che soffrono: circa tre milioni di persone.

Vi chiedo scusa, non voglio tediarvi, ed è stupido pensare di andare contro un sorriso. Ma chiederei cortesemente a Beppe di smussare certe espressioni del tipo: “sono malati di mente”, per accusare, ad esempio, i politici. Ricordate le prime pubblicità sull’AIDS con l’alone viola intorno al corpo? Rischiamo di perpetuare la stessa logica stigmatizzante.

Per noi e per chi ci soffre soprattutto, è importante non essere un termine di paragone negativo.

Vi ringrazio, sono sicuro che capirete.


pier paolo 14.09.05 00:59| 
 |
Rispondi al commento

Ciao! Solo un appunto ad Alessandro per l'uso della parola negro. Non ci prendiamo in giro, non è una battaglia di stupidi termini e "di colore" non piace neanche a me perché presuppone la partenza da un foglio bianco che suppongo dovremmo essere noi. Che ne dite semplicemente di NERO come si usa in inglese, lingua che ha dato al nero spagnolo (negro) un significato così dispreggiativo? Think about! Ilenya

Ilenya Moro 13.09.05 23:18| 
 |
Rispondi al commento

Sei stato grande! Ti sei anche appoggiato alla mia spalla (non mi laverò per un mese).
Continua così e se dovessi entrare in politica non ti rovinare come gli attuali occupanti del governo...
Ciao

Roberto Corbezzolo 13.09.05 22:03| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe!
Complimenti per il bellissimo spettacolo a Viterbo.Ogni volta prima che inizi un tuo spettacolo mi chiedo come riuscirai anche questa volta a far ridere enunciando gli ormai stragravi problemi Italiani ( e non ).
La leva della democrazia diretta e dell'unione dei consumatori credo sia l'unica strada giusta.Entrare in politica questa politica non credo porti a niente,troppe collusioni...
La lista delle non malattie è tratta da una importante rivista di salute americana.
Continua così forza a tutti noi!

massimo fattori Commentatore in marcia al V2day 13.09.05 18:50| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo, ti seguo da tantissimo tempo ed ho assistito con piacere al tuo spettacolo di Viterbo. Però devo dirti (riguardo al riferimento sulle malattie non considerate tali) che ritengo ingiusto e irriguardoso affiancare la depressione alla calvizie. L'infelicità che tutti abbiamo sperimentato almeno una volta nella vita è cosa ben diversa dalla depressione che porta l'individuo all'annichilimento ed ho esperienza indiretta di persone che senza i tanto vitiperati farmaci si sarebbero lasciati certamente morire.
P.S. Anche per il tuo spettacolo si paga una prevendita sul tuo biglietto (!!!)

Monica Verzilli 13.09.05 18:19| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe davvero fantasticio a vt!
ti scrivo per denunciare uno scandalo qui alla provincia di Viterbo. Sono stati nascosti nel sito della provincia 2 bandi per altrettanti contratti a tempo determinato da 150.00euro l'uno. Non sono nemmeno stati affissi in forma cartacea nell'albo pretorio. La cosa +incredibile è che i bandi sono usciti l'11 agosto ed il termine delle domande era il 26 (notare a cavallo di ferragosto). Il colmo è che le domande di partecipazione dovevano arrivare tramite e mail alla posta elettronica èpersonale del presidente della provincia, il quale in via autonoma e senza uno starccio di commissione alcuna avrebbe deciso in modo unilaterale e senza possibilità di appello il vincitore!!!!!
Mi domando se è o non è una grossa presa in giro per tutti e soprattutto un enorme sperpero di denaro.
Ma chi si può opporre ad una cosa del genere???

pier paolo pace 13.09.05 14:45| 
 |
Rispondi al commento

e meno male...
non sono l'unico...

Postato da: zocca massimiliano il 05.09.05 12:17

"sono stato a bassano a vedere lo spettacolo di Grillo. partito con l'idea di passare una serata all'insegna del divertimento e dell'ironia, per i primi cinque minuti ho anche riso, però poi riflettendo non c'è poi tanto da ridere, per carità Grillo è un fenomeno ( e questo nessuno lo nega, anzi!!!!) ma c'è ben poco da ridere! siamo in una società che è già collassata e non ce ne rendiamo conto! Grillo entra in politica che non sia in nessun schieramento per cortesia SALVACI almeno tu!!!!!!!!!!!!!!!"

Roberto Mammoli 13.09.05 14:38| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Beppe, davvero bravo.
Mi guardavo attorno l'altra sera e mi rendevo conto che per un illuminato ci sono milioni di dormienti. Ci mostri come ogni giorno ed in ogni circostanza coloro che siedono nella scatola dei bottoni ce lo mettono nel c..o. E noi anziché camminare con le spalle al muro che facciamo?Grasse risate..certo la tua comicità è indispensabile per trasmettere la verità alle masse (ci pensate se a dire le stesse cose fosse Vespa o Mentana?!?!?!),ma gli argomenti sono stramaledettamente seri.
Perché allora esiste un solo Grillo? Perché siamo attratti dal suo spettacolo ma non cogliamo l'invito a SVEGLIARCI???
Pensate solamente se anziché un solo Grillo ce ne fossero un centinaio con lo stesso carisma e con la stessa forza per aprire gli occhi alla gente: ci spaventa per caso la fine che farebbero il portatore nano di democrazia insieme all'autista del tir giallo?
Beppe, sei forse l'unico punto di riferimento progressivo sotto tutti i punti di vista attualmente in circolazione, ma se non ci destiamo NOI dal nostro torpore sarai come Don Chisciotte che lotta contro i mulini al vento.
Ciao

Emanuele Picotti 13.09.05 14:34| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, deciditi !

Ridicolizzare la politica e prenderci per il c**o da soli mi fà ridere.. ma soli nei primi dieci minuti...

... e tutti noi a ridere... ridere...
... ma che bravo ... e ridere...

Una botta a destra .. una a sinistra ..
e così non si sbaglia mai... tutti ridono
e siamo felici.

Ok, ora da buon Italiano, dopo aver raccolto
consensi, dai inzio alle tue azioni, hai le
potenzialità per farlo, quindi lo devi fare.

Decidi o comico o politico.

Nessuno ti prenderà sul serio fino a quando
il tuo schieramento non sarà chiaro:

- Fai sul serio o stai scherzando?
- Sai solo prendere in giro o sai fare di più?

Se decidi di far qualcosa davvero per questa "repubblica" ...
... parliamone ma in modo SERIO !

Troverai chi come me non ha più uno schieramento politico, ma sa di dover fare qualcosa per il futuro dei propri figli.

Deciditi Ca**o DECIDITI !

ma ovviamente senza DVD, TICKET e PREVENDITA ;)

Roberto Mammoli 13.09.05 14:25| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,

tutto maledettamente vero, cose che intuivo ma con te ne ho avuto la prova. Come accade normalmente le cose quoditiane, i mezzi di informazione non ci fanno molte riflettere!!!

Complimenti ho molto ben speso 2 ore del mio tempo,ma cosa importante mi hai lasciato riflettere.

scava sempre!!!
Pino

lotto giuseppe 13.09.05 14:18| 
 |
Rispondi al commento

Stasera ore 21 presso l'ARCI di S.Gordiano, Civitavecchia, c'è un incontro con un giornalista di CARTA riguardo l'utilizzo del carbone nella centrale di Civitavecchia.... passaparola.

Valeria Peparello 13.09.05 13:32| 
 |
Rispondi al commento

Beppe il blog é evidentemente controllato!!!
FALLO BONIFICARE!!!
ciao

Giovanni Kardec 13.09.05 12:12| 
 |
Rispondi al commento

bisogna essere ottimisti e sperare che inizi a cambiare qualcosa...anche se i diversi monopoli culturali, economici e politici hanno ben radicato in un tessuto alla connivenza, all'inganno ed alla corruzione.
le tue denunce pubbliche ( purtroppo legate solo ad apparizioni saltuarie ed a pagamento ) creano sicuramente oltre che un divertimento fisiologico anche una autentica riflessione su come vanno ed andranno le cose in italia e nel mondo ....
ed allora dobbiamo sperare che di giorno in giorno ....coscienze su coscienze possano iniziare un percorso di rinnovamento e di pulizia morale, sociale, economica e politica ...il percorso è lungo ed impervio.. ma lo dobbiamo fare per i nostri giovani ...per le generazioni future ...
abbiamo il dovere morale e civile di provare a far cambiare il corso delle cose....
abbiamo l'imperativo di cercare di lasciare questo nostro mondo ...un poco migliore di come lo abbiamo trovato......
Beppe sei grande ....sei sempre nell'occhio del ciclone ...ma non demordere sei ancora una delle rare voci libere a cui affidarci...
sono con te......complimenti per lo spettacolo.....
ciao Sergio

sergio insogna 13.09.05 12:01| 
 |
Rispondi al commento

Viterbo, io c'ero.
Bravissimo!!! adesso, perchè non vai oltre iniziando un democratico percorso politico. Sicuramente prenderesti una barca di voti, il consenso non Ti manca. Certo, significa rischiare... perchè questo è ancora un Paese dove dire certe cose scomode, gravi, vere soprattutto, può creare molti problemi, anche alla incolumità personale. Anche perchè la giustizia (meglio, l'ingiustizia indecente) di questo Paese ci mette qualche anno a reagire, a volte regalando prescrizioni. E le Forze dell'ordine? lasciamo perdere,...sommerse in una valanga di cartacce e burocrazia e se poi malauguratamente sparano nel corso di una rapina e ammazzano, per loro è finita. Voglio ricordare Giovanni Falcone, dove alla fine del suo libro denuncia che i servitori dello Stato muoiono perchè lo Stato li abbandona, li lascia soli; anzi aggiungo io: qualche volta lo Stato gli dichiara pure guerra. Io penso che l'ora sia giunta di fare la conta e setacciare il Paese; i corrotti, i truffatori, i violenti, gli spacciatori, i pedofili .. vanno messi da parte; bisogna mettergli la museruola, cioè in condizioni di non fare più danni; è una necessità civile, una ragione di difesa sociale. Perchè loro, poi, non consentono lo sviluppo, alle imprese di lavorare, ai cittadini di vivere sereni ed ai turisti di godere della bellezza del nostro Paese. E magari, il povero ragazzo finisce con chiedere lavoro al picciotto mafioso di turno.
Ultima cosa: quando c'è stato il disastro dello tsunami nessuno si è chiesto: quante navi commerciali sono affondate o rimaste danneggiate? nessuna, perche i ricchi armatori, comunque sapevano. Solo i poveracci sono stati travolti dalla mancanza di informazione e con loro i poveri turisti lì per caso. Riflettiamo.
Bravissimo Beppe, vai avanti!

Gianfranco Annino 13.09.05 11:50| 
 |
Rispondi al commento

Viterbo, io c'ero.
Bravissimo!!! adesso, perchè non vai oltre iniziando un democratico percorso politico. Sicuramente prenderesti una barca di voti, il consenso non Ti manca. Certo, significa rischiare... perchè questo è ancora un Paese dove dire certe cose scomode, gravi, vere soprattutto, può creare molti problemi, anche alla incolumità personale. Anche perchè la giustizia (meglio, l'ingiustizia indecente) di questo Paese ci mette qualche anno a reagire, a volte regalando prescrizioni. E le Forze dell'ordine? lasciamo perdere,...sommerse in una valanga di cartacce e burocrazia e se poi malauguratamente sparano nel corso di una rapina e ammazzano, per loro è finita. Voglio ricordare Giovanni Falcone, dove alla fine del suo libro denuncia che i servitori dello Stato muoiono perchè lo Stato li abbandona, li lascia soli; anzi aggiungo io: qualche volta lo Stato gli dichiara pure guerra. Io penso che l'ora sia giunta di fare la conta e setacciare il Paese; i corrotti, i truffatori, i violenti, gli spacciatori, i pedofili .. vanno messi da parte; bisogna mettergli la museruola, cioè in condizioni di non fare più danni; è una necessità civile, una ragione di difesa sociale. Perchè loro, poi, non consentono lo sviluppo, alle imprese di lavorare, ai cittadini di vivere sereni ed ai turisti di godere della bellezza del nostro Paese. E magari, il povero ragazzo finisce con chiedere lavoro al picciotto mafioso di turno.
Ultima cosa: quando c'è stato il disastro dello tsunami nessuno si è chiesto: quante navi commerciali sono affondate o rimaste danneggiate? nessuna, perche i ricchi armatori, comunque sapevano. Solo i poveracci sono stati travolti dalla mancanza di informazione e con loro i poveri turisti lì per caso. Riflettiamo.
Bravissimo Beppe, vai avanti!

Gianfranco Annino 13.09.05 11:50| 
 |
Rispondi al commento

Viterbo, io c'ero.
Bravissimo!!! adesso, perchè non vai oltre iniziando un democratico percorso politico. Sicuramente prenderesti una barca di voti, il consenso non Ti manca. Certo, significa rischiare... perchè questo è ancora un Paese dove dire certe cose scomode, gravi, vere soprattutto, può creare molti problemi, anche alla incolumità personale. Anche perchè la giustizia (meglio, l'ingiustizia indecente) di questo Paese ci mette qualche anno a reagire, a volte regalando prescrizioni. E le Forze dell'ordine? lasciamo perdere,...sommerse in una valanga di cartacce e burocrazia e se poi malauguratamente sparano nel corso di una rapina e ammazzano, per loro è finita. Voglio ricordare Giovanni Falcone, dove alla fine del suo libro denuncia che i servitori dello Stato muoiono perchè lo Stato li abbandona, li lascia soli; anzi aggiungo io: qualche volta lo Stato gli dichiara pure guerra. Io penso che l'ora sia giunta di fare la conta e setacciare il Paese; i corrotti, i truffatori, i violenti, gli spacciatori, i pedofili .. vanno messi da parte; bisogna mettergli la museruola, cioè in condizioni di non fare più danni; è una necessità civile, una ragione di difesa sociale. Perchè loro, poi, non consentono lo sviluppo, alle imprese di lavorare, ai cittadini di vivere sereni ed ai turisti di godere della bellezza del nostro Paese. E magari, il povero ragazzo finisce con chiedere lavoro al picciotto mafioso di turno.
Ultima cosa: quando c'è stato il disastro dello tsunami nessuno si è chiesto: quante navi commerciali sono affondate o rimaste danneggiate? nessuna, perche i ricchi armatori, comunque sapevano. Solo i poveracci sono stati travolti dalla mancanza di informazione e con loro i poveri turisti lì per caso. Riflettiamo.
Bravissimo Beppe, vai avanti!

Gianfranco Annino 13.09.05 11:50| 
 |
Rispondi al commento

Viterbo, io c'ero.
Bravissimo!!! adesso, perchè non vai oltre iniziando un democratico percorso politico. Sicuramente prenderesti una barca di voti, il consenso non Ti manca. Certo, significa rischiare... perchè questo è ancora un Paese dove dire certe cose scomode, gravi, vere soprattutto, può creare molti problemi, anche alla incolumità personale. Anche perchè la giustizia (meglio, l'ingiustizia indecente) di questo Paese ci mette qualche anno a reagire, a volte regalando prescrizioni. E le Forze dell'ordine? lasciamo perdere,...sommerse in una valanga di cartacce e burocrazia e se poi malauguratamente sparano nel corso di una rapina e ammazzano, per loro è finita. Voglio ricordare Giovanni Falcone, dove alla fine del suo libro denuncia che i servitori dello Stato muoiono perchè lo Stato li abbandona, li lascia soli; anzi aggiungo io: qualche volta lo Stato gli dichiara pure guerra. Io penso che l'ora sia giunta di fare la conta e setacciare il Paese; i corrotti, i truffatori, i violenti, gli spacciatori, i pedofili .. vanno messi da parte; bisogna mettergli la museruola, cioè in condizioni di non fare più danni; è una necessità civile, una ragione di difesa sociale. Perchè loro, poi, non consentono lo sviluppo, alle imprese di lavorare, ai cittadini di vivere sereni ed ai turisti di godere della bellezza del nostro Paese. E magari, il povero ragazzo finisce con chiedere lavoro al picciotto mafioso di turno.
Ultima cosa: quando c'è stato il disastro dello tsunami nessuno si è chiesto: quante navi commerciali sono affondate o rimaste danneggiate? nessuna, perche i ricchi armatori, comunque sapevano. Solo i poveracci sono stati travolti dalla mancanza di informazione e con loro i poveri turisti lì per caso. Riflettiamo.
Bravissimo Beppe, vai avanti!

Gianfranco Annino 13.09.05 11:45| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo non ero mai venuto ad uno spettacolo Tuo,stupendo e in linea con le tematiche attuali, Mi ero sicuramente perso tanto. Da ora in avanti avrai due persone che sono daccordo con te e che con te ci aiteremo a vincere questa guerra.
Grazie Jan

Jan Bauzulli 13.09.05 10:31| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe. Sono molto attaccato a te per due motivi: primo per quando faceci "Te la do io l'America", ero piccolo, sette-otto anni, ma cercavo sempre di imitarti.
Secondo: perché come te, nel mio piccolo, scrivo tutti i giorni su Internet (www.ontuscia.it).
Sei entrato nella mia vita, con questo blog, come un fulmine.
Ti chiedo ancora di interessarti, se puoi, alla causa che il nostro sito sta portando avanti per difendere i diritti dei disabili a Viterbo. A volte non so se i nostri amministratori non ci leggono, non ci sentono o...meglio non andare avanti!!!
Possibile che uno schifo di getto di asfalto non si può gettare in tempi ragionevoli su un marciapiede che non permette ad un diversamente abile di passare?
Beppe, ti prego,ti scongiuro, se passi dalle nostre parti ancora, fammi contattare da un tuo delegato e fallo venire con me a fare un giretto per la nostra città.
Per ora (12/9/2005) una intera carreggiataè scassata e il prospicente marciapiede è senza scivoli o con scivoli che si fermano...a 10-15 cm. da terra. Oltre il danno la beffa!!!!
Beppe mi affido a te...tanto chiedere eventuali dimissioni a chi di dovere non serve a nulla.
Un tuo soffio, magari mediatico, sposta le montagne.
Se vuoi clicca su www.ontuscia.it e su "search" del nostro sito scrivi parole come "marciapiede" o "diversamente abili" e avrai un saggio di tutto ciò che abbiamo scritto in materia.

Un saluto da un tuo fan e lettore fedele.

ciao e grazie

GAETANO ALAIMO
Direttore Resp. www.ontuscia.it (Portale d'informazione della Tuscia).

P.S.: Hai il nostro sito a disposizione per qualsiasi tua iniziativa a presto

Gaetano Alaimo 12.09.05 23:37| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe. Ho partecipato anch'io allo spettacolo a Viterbo. Io sono uno studente straniero (Polacco), sono venuto in Italia 3 anni fa per studiare all'Università di Vterbo, spero che vada bene...Ti seguo da pochissimo (pochi giorni fa, per la prima volta, ho visto il tuo spettacolo sul DVD). Mi colpisce il tuo spirito, la tua forza e il fatto che senza lo scopo di PROFITTO vuoi farci svegliare. Sei una persona straordinaria. Perciò vorrei spiegare qui un fatto che è successo a me oggi (12/09) e che credo non sia la prima volta che sia accaduto.
Ipercoop: Andai lì per aquistare un Porta CD. Alla cassa tirai fuori la mia carta di credito. La signora mi chiese un documento e, siccome fu la prima volta che qualcuno mi abbia chiesto il doc. in una situazione del genere... sorpreso .... chiesi:
"Signora, mi può spieghare il 'perchè'?"
La signora si rivolse a me con tali parole:
"Perchè se gli stranieri comprano in questo negozio, noi dobbiamo chidere il documento."
Venti persone intorno a me a guardarmi come se fossi uno di Al-Quaeda......!!!!!!!!!!
Io risposi (tirando fuori la patente):
"Ma è impossibile, soltanto perchè sono stranieri?"
La Signora mi guardò e disse:
"Si, anzi, dovrei scrivere anche gli estremi del documento ma ti faccio passare"
Dopo tutto, avendo spiegato tutta la situazione alla direzione ma non avendo ricevuto una risposta che mi aspettavo, sono andato a casa.
Così finì la mia avventura
Così è successo pure ad una ragazza Francese, ma lei, a sua sfortuna, non aveva i documenti a presso, e doveva lasciare la spesa.
In un negozio di abbigliamento (all'interno dell'Ipercoop) una ragazza ucraina parlava al cellulare in lingua sua, ed e stata mandata fuori dal negozio. Ma mica perchè faceva rumore.. Perchè non poteva parlare lì dentro la ligua straniera. Quasi imcredibile, direste, ma è vero. Ci ho creduto oggi. Succede.

Non sono venuto in Italia per rompervi i coglioni perchè vi adoro, ma uno straniero non sempre vuol dire DISASTRO.

Lo straniero 12.09.05 23:02| 
 |
Rispondi al commento

2 cose..... 1)ho intenzione di accedere al fotovoltaico attraverso la legge del conto energia e ti farò sapere se ci riesco e le eventuali difficoltà "burocratiche".
2) abbiamo fatto domanda di adozione.....se vuoi informati su questa cosa....e troverai cose ASSURDE!!!!!!!.
P.S. complimenti per ieri sera...io c'ero.
A presto.

Michele Di Mauro 12.09.05 21:53| 
 |
Rispondi al commento

ciao Beppe ieri sera per la prima volta sono stata ad un tuo spettacolo (viterbo 11/9/05) che dire SPETTACOLAREEEEE...... ho trentanni e di te avevo ricordi di quando ti vedevo in TV. E' stato molto positivo tutto ciò che hai detto, soprattutto sei riuscito a farci divertire dicendo cose molto vere e orrende che accadono ne ns, paese. Noi ci conviviamo e sembriamo inermi,difronte a tuttociò. Siamo passivi, bloccati! Sei di una simpatia unica e soprattutto TROPPO VERO! Unico rammarico è quello di non poterti vedere spesso, perchè sentir dire cose così vere, dette da uno che ci si incazza ai giorni d'oggi è una gran perdita. baci baci liana
sei un grande

liana cioccolini 12.09.05 21:29| 
 |
Rispondi al commento

ieri c'ero anche io ,in quel di vt.....

sono contenta che qualcuno inizi a mettere in discussione il nostro sistema energetico:la democratizzazione dell'energia è il primo passo per la libertà!!!sveglia!!
beppe mio!grazie di tutto:mi sento meno sola!

licia de benedictis 12.09.05 19:53| 
 |
Rispondi al commento

In risposta a Simone
Vedi simone hai completamente ragione se preferisci impugnare una bandiera della pace invece che un fucile. Un paese civile è giusto che non obblighi nessuno a fare cose che non si vogliono; ed appunto l'obiezione di coscenza se avesse ben funzionato, poteva essere una soluzione. L'anno che definisci "rubato" non era mio ma di una collettività che in questo caso si chiama nazione, popolo, società che è poi la stessa dove viviamo. Essere utili senza ricavare compenso è tra le cose più onorevoli che un uomo o una donna che sia, possa realizzare nella propria vita (penso agli aiuto offerti dai militari di leva e dagli obiettori della protezione civile alle popolazioni disastrate dall'alluvione del Po, od ai convogli umanitari in Bosnia). La mia non voleva essere una provocazione, ma solo il ricordo di un'esperienza che mi ha dato molto. Dobbiamo ritrovare l'unione sociale di noi stessi tra noi stessi, iniziando ad eliminare l'ego che ci attanaglia.
Ma questa è solo una mia considerazione.

Alessandro Di Marco 12.09.05 19:01| 
 |
Rispondi al commento

Gran divertimento, tante informazioni, ma, mi permetto di dire, un tantino di qualunquismo e qualche vellicatura demagogica alle masse. Il popolo bue non è sempre vittima, non sono sempre tutti innocenti e irresponsabili mentre le classi dirigenti non sono sempre composte da lestofanti (hai ragione quando dici che dobbiamo valorizzare i galantuomini: dovremmo parlare più di loro/noi). Una notazione: condivido il passaggio sulla prevendita che dovrebbe costare di meno, ma per il tuo spettacolo ho pagato (molto volentieri) 3 euro in più in prevendita per assicurarmi il posto più vicino al palco, anche se poi ho dovuto seguirti per tutto lo spettacolo sugli schermi.

Valerio De Nardo 12.09.05 18:47| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, ieri sera c'ero anche io! Sono decisamente d'accordo su quasi tutte le cose che sostieni, soprattutto quando hai parlato di Urbani e dell'associazione a delinquere della siae.

Io ho 24 anni, la mia generazione dovrebbe essere il futuro... Ieri sera le tue parole mi hanno colpita e mi hanno dato ancora di più la voglia di fare qualcosa nel mio piccolo, noi ragazzi crediamo ancora volentieri ad un mondo migliore e non ce ne staremo a guardare come qui qualcuno sostiene che accadrà. A costo di armarci di bostick e pennarello!
Sappiamo bene quello che non funziona, lo viviamo tutti i giorni quando tentiamo di andare a lavorare e ci sfruttano senza ritegno... il posto fisso è utopia, il lavoro pagato decentemente è fantascienza.
Io lavoro solo grazie ad internet fin da quando, tanti anni fa, tu in uno spettacolo hai distrutto un computer sul palco sostenendo che era il male... te lo ricordi? quelli come me già ci studiavano e lavoravano con il pc ;)
Sono felice che ti sei ricreduto e hai capito che non ci possiamo fermare all'età della pietra.

Ciao Beppe ...

Se posso permettermi il tuo sito è utilissimo e da sicuramente INFORMAZIONE ma è difficile da navigare per l'utente medio, cerca di distribuire meglio i contenuti avrai più persone che riusciranno ad informarsi e a seguirti. Le "Iniziative" sono importanti spostale in alto non lasciarle lì sotto che non le vede nessuno ;)

Alla prossima

Francesca Mancinelli 12.09.05 18:31| 
 |
Rispondi al commento

Sono daccordo con lei carissimo sign. Grillo quando utilizza il termine "negro" invece che "uomo di colore". Ho alcuni conoscenti senegalesi che si offendono quando vengono chiamati uomini di colore. Il termine negro se usato con il suo esatto valore non'è assolutamente dispregiativo, ma lo è diventato poi in occidente chiamando le infauste navi che deportavano gli schiavi africani in USA: negriere. Di recente sono tornato da un viaggio in Sahara Occidentale e lì tra i poveri e umiliati Saharawi il termine per indicare i territori africani del sud è proprio Africa negra.
Stop alle ipocrisie!!!
Bravo Grillo!

Alessandro Di Marco 12.09.05 18:31| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe,ho 26 anni ed è da quando sono piccolo che desideravo vederti (dato che dalla televisione ti hanno fatto sparire...)ti ringrazio per avermi dato questa opportunità venendo a viterbo!ti ringrazio per le risate che mi hai regalato ieri sera,ne ho fatte tante,ma veramente tante,purtroppo molte amare perchè tu sei incredibile e bravissimo,un comico che ora è difficile trovare,ma la realtà di cui parli non è per niente comica e a volte ieri sera,su alcuni argomenti non sapevo se ridere o piangere,sul serio!complimenti(tra le altre cose)per aver avuto il coraggio di venire a dire la tua in una città come quella di viterbo permeata da una realtà un "tantinello" fascista!!dovevi vedere le facce di svariate persone intorno a me che non ridevano affatto alle tue battute sul "portatore nano",per dirne una!!!qua AN & soci regnano purtroppo!!è inutile che te lo dica ma resta sempre così,sei davvero un punto di riferimento per molti!a presto!(p.s. per la signora teresa pierini non sono frustratello è che mi sono rotto di vivere in una città ancora piena di svastiche sui muri e il suo consiglio fascista di andarsene se non ci piace la città mi sembra che sia in conflitto con la sua spiegazione di democrazia!!come si fa a fare qualcosa se qua la gente considera le svastiche un abbellimento tra un pò,dato che non ho mai visto un addetto del comune ripulire i muri!in compenso ho visto sorgere nuovi mega cartelli pubblicitari che coprono la visuale su quel pò di verde che era sfuggito ai palazzi!!cosa è che è migliorato in questi anni?al signor alessandro di marco vorrei invece dire che l'anno di leva era un anno di mia propietà che lo stato si prendeva,le sembra giusto se uno non è d'accordo e vuole passarlo in un altro modo?e per far parte di una collettività mi è bastato esporre la bandiera della pace e non imbracciare un fucile!!!)
simone

simone santoro 12.09.05 17:47| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppino,
complimenti per la tua fervida intelligenza! Ti avevo perso di vista, ti ho trovato molto cambiato, molto più impegnato che nel passato(ed anche ingrassato!!! non è che mangi qualche OGM di troppo?). Il tuo spettacolo oggi è un qualcosa di diverso, rispetto all'offerta che c'è in giro.Certo è che non sei clemente con te stesso quando ti definisci ancora comico! Raramente i comici,hanno velleità fortemente "sociali" come te oggi . Ti sforzi di far ragionare sulle cose da angolazioni diverse, rispetto a quelle canoniche.E la cosa "gaiarda" detta alla viterbese è che ci riesci. Parli un linguaggio chiaro e diretto ed hai capito come toccare il cuore delle persone.In discorsi estremamente seri, ci metti tre battute ed il gioco è fatto. Bravo! Certo a volte un pò di demagogia la fai ad esempio sulla pulizia in parlamento e la lettera a Barroso...se i soggetti in questione nel frattempo hanno scontato la pena e sono stati eletti col consenso popolare,mi sembra ingiusto esporre alla gogna persone per le quali non simpatizzo ma che sono ad onor del vero a posto.
Poi un'altra cosa.Oggi tutti quanti ci chiedono soldi per cause più o meno nobili.Io non ho dubbi sulla qualità del messaggio che mandi e tantomeno sulla tua onestà. Ma non stare a ricordare continuamente il CD che vendi, il numero di conto corrente e così via...potresti dare l'idea che anche tu come tutto ciò che ci circonda sei alla ricerca di qualcosa da propinarci!(accettalo come consiglio o come provocazione!!!) Caro Bepin, in conclusione la verità è una sola.L'Italia stà subendo una "sudamericanizzazione"che fà paura e ritengo che come dici tu "il portatore nano di peluria"sia l'indiziato numero 1 di questo fenomeno(non il solo , certo).
Nello sforzo immane che tu fai per aprire le menti delle persone col tuo spettacolo c'è un solo difetto: che viene il giorno dopo, si torna alle beghe di tutti i giorni ed il 90%delle persone presenti, si dimentica tutto...ma il 10%pensa.........
A presto!

andrea cuccello 12.09.05 17:32| 
 |
Rispondi al commento

grazie Beppe per lo spettacolo che ci hai regalato!...e sì... regalato, xchè i soldi spesi per ieri sera sono stati proprio ben spesi. E' vero, le risate erano amare. E' vero che quasi tutti conosciamo i problemi trattati, ma è anche vero che come gli "struzzi", tutti e sono proprio sicura, tutti, facciamo finta di non vedere e di non capire, come le tre scimmiette! Ci attappiamo il naso e mandiamo giù sempre un pò più di quella merda tiepida o secca che ci troveremo purtroppo costretti a scegliere fra qualche mese. grazie ancora e alla prossima

maria grazia mercuri 12.09.05 17:29| 
 |
Rispondi al commento

Coinvolgente,e simpatico lo spettacolo caro Beppe; purtroppo non riesco a condividere l'ipotesi che si possa "mandarli a casa", il perchè lo hai detto proprio tu: il Paese "se n'è andato"... tutto nel proprio oticello, tanto piu' grande e fruttifero quanti piu' sono gli "amici", quanto piu' esesa è la rete mafiosa,religiosa,di censo, di sindacato ecc..delle proprie conoscenze.
Sarebbe bella una realtà sociale fatta di Cittadini e non di "amici", di Istituzioni pulite, strumento di tutti.
Ma le Leggi, come è noto si applicano ai nemici (o sconosciuti) e si interpretano per gli amici; questo c'è nel DNA degli Italiani. Come pensi di cambiarlo?


Enrico Cesarini 12.09.05 16:59| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, se entrassi anche tu in politica, diventeresti il Presidente del Consiglio a colpo sicuro!
Bellissimo spettacolo, complimenti..

Sabrina Mecarone 12.09.05 16:51| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, ieri sera c'ero anch'io: grande spettacolo, complimenti e grazie. Un caro saluto da un napoletano trapiantato nella Tuscia.

Agostino Maiello 12.09.05 16:37| 
 |
Rispondi al commento

E' aperto il meetup di Viterbo
http://beppegrillo.meetup.com/67/

Bricke Dotnet 12.09.05 15:42| 
 |
Rispondi al commento

ciao Beppe..
hai chiesto ieri al pubblico quale televisione potesse ospitare le tue performances..
se non ricordo male "Striscia la notizia" trasmise la tua presentazione della macchina che faceva 100 km/litro davanti i cancelli della Fiat.. pechè non riandare in onda in quello spazio?... ti hanno censurato ancora una volta? ciao

Marco Bossi 12.09.05 15:32| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, grazie per la scossa di energia morale ed etica che ci hai dato ieri sera. Inutile dire che sei un grande comico, perchè rischierei di dire una ovvietà.Naturalmente così non la pensano quella buona parte di italiani che basano la loro vita sull'individualismo (all'insegna del "finchè sto bene io va tutto bene!"), la furbizia (che dovrebbe essere un difetto in un paese normale) nel calpestare le regole e, perchè no, la disonestà.
Certo che è davvero incredibile un paese dove i comici hanno più credibilità della classe politica e imprenditoriale.
Un abbraccio

Giuliano Sforzini 12.09.05 14:37| 
 |
Rispondi al commento

SONO UN COMICO... LA MATTINA MI ALZO E SCOPRO CHE SE NEI MIEI SPETTACOLI INIZIO A CRITICARE FEROCEMENTE LA DESTRA E LA SINISTRA OTTERRO' IL MASSIMO DEL CONSENSO DALL'UNA E DALL' ALTRA PARTE...
OPORTUNISMO?CHISSA...

NEL TUO SPETTACOLO SPESSO RIPETI LA FRASE:IO NON SO' COSA SERVIREBBE....
CARO BEPPE NOI ABBIAMO BISOGNO DI CERTEZZE NON DI DUBBI, QUELLI CE NE ABBIAMO FIN TROPPI.
SALUTI

Giuliano Villa 12.09.05 14:11| 
 |
Rispondi al commento

Caro Andrea Rossi,

E' vero che Grillo incassa 100.000 a serata ma secondo me non deve essere un nostro problema perchè TUTTI quelli che ieri sera erano a prato giardino sono andati liberamente ad ascoltare .
Il dramma è che noi stiamo pagando uno che ci stà dicendo la verità e della quale ieri sera abbiamo tutti riso.
Io sono uscito sconcertato e spaventato perchè,nonostante conoscessi quasi tutto, ho visto le persone soddisfatte e felici perchè qualcuno, a pagamento, ha detto loro che siamo allo sfascio.....Roba da matti.....
A Grillo dico : se proprio non lo vuoi fare il Presidente, allora indicaci una persona di tua fiducia, altrimenti è meglio che la smetti perchè per nostra iniziativa nessuno muoverà un capello (vedi il silenzio al via della mail a Barroso...)
In ogni caso ,e questa non è una scelta libera, ricordo a Beppe che per i suoi biglietti ho pagato sia la prevendita che il pizzo a ticket one....Caro Grillo, tu predichi bene...ma fai attenzione ai campi minati!!!!!

omar tello 12.09.05 13:43| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe,
voglio ringraziarti per gli scossoni morali che ci hai dato ieri sera. ti ammiro moltissimo e ti prego di continuare a lottare con tanta forza e a tornare nelle piazze italiane a "svegliarci fuori", perchè è vero che siamo pigri, e accettare le cose anche se non vanno bene, spesso è più comodo che affrontarle.
mi piace l'idea di poter incontrarti un giorno, faccia a faccia per ricevere in maniera ancora più diretta e forte tutta l' energia che mi hai trasmesso ieri.
sei stato dirompente e te ne ringrazio, tu non lo sai ma mi hai aiutato molto, in una fase di mia crisi interiore, certe scosse di energia pura e di bestemmie e di incazzature son quel che mi serovono.
magari ti incontro in una rotonda a genova...
ti abbraccio
chiara

chiara corradi 12.09.05 13:28| 
 |
Rispondi al commento

Ciao! Anch'io reduce dello spettacolo di ieri sera a vt! Grande e diretto come sempre! Una nota positiva tante persone che sto conoscendo sanno molto di più di quello che si legge sui giornali! Mi sembra buono no? Ho solamente un appunto da farti (ci possiamo dare del tu?): due volte, solo due durante la serata di ieri hai utilizzato la parola negro! La mia amica keniota con cui ero è saltata sulla sedia entrambe le volte! Per le persone di lingua inglese suona veramente veramente male!!! lo so che suona più forte e che per lo spettacolo funziona meglio ma se si potesse evitare... Per il resto grazie ormai la tua è una missione! Buon lavoro e hasta la victoria!!! Ilenya

Ilenya Moro 12.09.05 13:27| 
 |
Rispondi al commento

Caro Andrea Rossi,
ti sei informato per caso quanto il Comune di Viterbo a chiesto al Sig. Beppe Grillo per l'affitto di Prato Giardino e l'allestimento del servizio di sicurezza, sanitario, vigilanza, etc. etc.
Scoprirari che i 100.000 Euro da te calcolati non sono poi così tanti.
Il Sig. Grillo, non avendo nulla da nascondere l'ha detto di fronte a 5000 persone quanto poteva essere l'incasso NON HA FATTO IL FURBO.
Il problema sono persone come lei che si fermano ad un mero calcolo matematico senza sviluppare i passi successivi
Buona Giornata
Mauro

Mauro Fociani 12.09.05 13:24| 
 |
Rispondi al commento

Ho assistito ieri sera allo spettacolo di Viterbo, e come al solito sono contento che lei sia una voce fuori dal coro. I suoi spettacoli sono un forte stimolo per i giovani ad aprire gli occhi ed a ribellarsi a quello che questa "democrazia" ci impone.
Nel suo spettacolo però ho trovato molti punti trattati con superficialità, con informazioni che possono forviare lo spettatore.
Alcuni Esempi:
SKYPE: Non è verò che questa soluzione permette di affrancarsi da Telecom perchè per avere un ADSL devi pagare un canone mensile a Telecom ed uno al provider fornitore del servizio. Le ricordo che l'opzione NO TELECOM che qualche saggio provider aveva introdotto nei propri listini, verrà quasi sicuramente abolita a fine ottobre, con TELECOM che richiederà un canone minimo per il noleggio dell'ultimo miglio.
COREA DEL NORD: Non è assolutamente vero che in Corea del Nord le pesone possono navigare liberamente. Ho avuto la fortuna sfortuna di entrare in quel paese e le posso garantire che è un altro pianeta nel vero senso della parola. Gente che brucia panchine ed alberi perchè non ha nulla con cui scaldarsi. Miti e leggende costruiti per venerare il proprio dittatore. Penso che abbia fatto confusione con qualche altra Nazione.
WI-MAX: E' vero che con una parabolina si possono raggiungere 30 Km, ma per installarla ci vuole uno specifico permesso da parte del Ministero delle Telecomunicazioni, praticamente impossibile da ottenere per ovvie ragioni.
DEPRESSIONE: Sono d'accordo con lei che oggi si abusa di questo termine, ma ridurre semplicisticamente DEPRESSIONE a INFELICITA' non è propriamente corretto. Ci sono persone DEPRESSE che arrivano ad essere pericolose per se stesse e per gli altri, in questo caso ritengo utile cure mediche adeguate.

Con queste piccole note non voglio assolutamente criticare il tuo operato che ritengo grande, come sempre, ma vorrei che a volte nel minestrone di notizie che elargisci nei tuoi spettacoli, mettessi qualche puntino in più sulle I.

Mauro Fociani 12.09.05 13:19| 
 |
Rispondi al commento

ieri sera dopo lo spettacolo sono andato a vedere il famoso boulevar(si scrive cosi'?) citato da Beppe...
E' veramente osceno, quei praticelli sui marciapiedi fanno tenerezza...le panchine sono pericolose, gli alberelli nei vasi ridicoli...chissa' quanto e' costato!
eppoi e' una stradina cortissima, ma a che serve?

marco fiorani 12.09.05 13:15| 
 |
Rispondi al commento

La vita è diventata uno spettacolo dove noi siamo gli spettatori
e dobbiamo anche pagare il biglietto...

branco di pecoroni,
e bravo peppe grillo e proprio bravo
da 20 a 30 euro il costo del biglietto
X5000 persone= 100.000 euro

195 milioni vecchio conio
e ci chiedi anche di comprare il dvd a 10 euro per pagare i collaboratori del blog?
sei un tantino avido e parte integrante del sistema Italia....

saluti profeta
a. rossi


andrea rossi 12.09.05 13:11| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
ieri sera eravamo in molti e questo mi ha piacevolmente sorpreso!!Grazie per lo spettacolo, è stato travolgente, ricco di informazioni e di stimoli... ne faremo tesoro!! Come ha già sottolineato Fabio, che ho trovato con piacere sul blog, mi aspettavo una bella strigliata sulla conversione a carbone delle centrali di Civitavecchia e Montalto, ma mi rendo conto che ci sono troppe cose di cui parlare e che ci vorrebbe uno spettacolo di 10 ore!!!Affermando con orgoglio che a Tarquinia non sono poi tutti così pessimi come Ruggiero (permalosa!!), ti ringrazio ancora!!Adesso scusa ma devo chiamare la mia amica a Melbourne...... qui skype era già arrivato!!!! Ciao

Valeria Peparello 12.09.05 13:04| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
grazie per il tuo spettacolo di ieri sera. Probabilmente hai tolto qualcuno dal torpore intellettuale nel quale era chiuso, già solo per il fatto che ti ha ascoltato.
La speranza è che non finisca tutto lì.

Silvio Nonnis 12.09.05 13:00| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo sig. Grillo

Ho assistito al suo spettacolo di ieri sera a Viterbo divertendomi molto come al solito alle sue battute.
Nella mia vita ho sempre cercato di analizzare tutti i fatti, soprattutto nelle sfumature, a cui assisto quotidianamente. Sono al punto in cui vedo molta confusione e come al solito molta vigliaccheria.
E’ stata sufficiente una e_mail inviata a nome collettivo al presidente UE che: puff… le persone presenti che poco prima applaudivano a piene mani, di fronte all’ uno, due, tre …invio, hanno taciuto. Molto rilevante dal punto di vista psicologico. Come al solito l’italiano ha paura di esporsi!!! Tradizione storica rispettata.
Dal rinascimento in poi la nostra amata penisola è stata “teatro” di alleanze e tradimenti mossi unicamente dall’interesse di essere con il più forte ed abbandonare il più debole. Il tutto a discapito di quei pochi e onesti idealisti puri che hanno poi sempre pagato e che continuano a pagare oggi: i cosiddetti “estremisti” divoratori di bambini, che il moderno mondo democratico occidentale definisce mostri di estrema destra o di estrema sinistra. Mostri che in passato sono stati prima creati e poi utilizzati e quindi distrutti da questa democrazia filo-americana o meglio filo-ebraica per giungere al potere assoluto dei giorni nostri. Oggi il “nemico comune” creato per unire il mondo occidentale, si chiama… lo sa benissimo a chi mi riferisco.
Siamo deboli sig. Grillo, deboli e facilmente corruttibili e solo pochi, anzi pochissimi hanno il fegato di combattere e di esporsi per gridare la propria verità. Questo mi terrorizza. Ho paura che abbiano vinto loro. Si, noi possiamo infervorarci ai bar dello sport o dopo una cenetta, ma qui hanno vinto loro. ...continua...

Alessandro Di Marco 12.09.05 12:39| 
 |
Rispondi al commento

...continua... Non riusciamo più a capire perché il nostro Ministro degli esteri va in Israele ad abbracciare gli “amici” Ebrei, perché “Forza Italia” è alleata con la Lega Nord che brucia il Tricolore (per la cronaca è riuscito a farmi commuovere dalla rabbia in quel passaggio con la bara del funzionario ammazzato dai nostri “amici” Statunitensi e la raccapricciante canzoncina leghista), perché Bertinotti fomenta e difende il terrorismo, perché Pecoraro continua a dire baggianate su … tutto, perché Andreotti viene considerato un grande uomo politico!!!, perché Prodi e Dalema con tutti i soldi che si sono fregati in Serbia non si tolgono dai piedi. E soprattutto perché lei oggi, aggredisce il centro-destra ed accarezza il centro-sinistra. Guardi che qui sono tutti sullo stesso libro paga! Sicuramente lei lo saprà, non posso credere che non lo sappia. Il problema a mio parere non è tanto negli uomini politici, ma negli ideali che non ci sono più. In questa democrazia europeista, o la pensi come democratico europeista o sei out, fuori legge. Ma che razza di democrazia è???
Io sono sempre stato un uomo di destra vero. Ho servito la patria (che perdita per i nostri giovani l’abolizione dell’anno di leva. Anno in cui si realizza di appartenere ad una collettività, in cui si vive spalla a spalla con pugliesi, sardi, napoletani, milanesi, genovesi, friulani, senza distinzione sociale) e sono sempre stato onesto nei miei confronti prima di tutto. Amo la natura, la mia famiglia, i confronti, le curiosità, il mio lavoro, ma soprattutto la verità. Verità che priva di ideali non sarà mai verità, ma sarà sempre inquinata da una parte o dall’altra, per giungere alla bigotta e ipocrita verità del grande centro filo-ebraicoamericano che vorrebbero realizzare me che in verità già esiste.

La abbraccio con la mia più totale stima.

Alessandro Di Marco 12.09.05 12:38| 
 |
Rispondi al commento

CARO BEPPE IERI SERA SEI STATO FANTASTICO CONDIVIDO IL TUO PENSIERO E SPERO SOLO CHE UN INTELIGENTE RIESCA A FARSI UN GIORNO ELEGGERE E CAMBIARE QUESTO SCHIFO DI PROGRAMMA ENERGETICO. ANZI FORSE PENSO CHE SE CE LA METTIAMO TUTTA RIUSCIAMO NOI A FARLO ELEGGERE .....

CIAO
CLAUDIO

Claudio Spiriti 12.09.05 12:33| 
 |
Rispondi al commento

continuo il post
skype è favoloso provato in ufficio ma mi spieghi quando devo pagare una linea internet a 56k che convenienza ho?
MI SONO ROTTO di dare sempre adesso voglio anche ricevere

Gianluca Rumi 12.09.05 12:32| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe
inutile dirti che ieri sera sei stato meraviglioso ed purtroppo mooolto reale, io vivo in un piccolo paese della provincia di viterbo sul lago di bolsena a marta per la precisione e mi spieghi come faccio ad avere internet quando non esiste la adsl? marta e capodimonte (il paese limitrofo) credo che siano gli unici paesi a non avere l'adsl nonostante tutti quelli intorno a noi ce l'hanno petizioni del comune non sono servite a nulla (maledetto tronchetto dell'infelicità) ovviamente ho tentato di risolvere il problema con la satellitare un consiglio MANDATA A C***RE ALICESAT E' UNA TRUFFA BELLA E BUONA provata sulle mie spalle.ti saluto e continua così
p.s.
passa al pinguino non te ne pentirai Winzoz deve morire

Gianluca Rumi 12.09.05 12:29| 
 |
Rispondi al commento

Anche io ieri da Latina verso Viterbo per ascoltarti di nuovo..per manifestarti la mia stima.. e poi..spettacolo sempre diverso grazie alle simpatiche canaglie che ci "governano"!! Te lo saresti aspettato di parlare di banca d'Italia???? FORSE SI!!!! Che culo che hai Grillo...ti fan seguire anche da chi ti ha già seguito!!! :)

Proposta: Perchè nn compriamo una pagina anche x ritirare le truppe??
Camilleri questa mattina sul Corriere afferma, ricordando l'11 settembre:
«Inutile ripeterlo, è stato un gesto osceno nei riguardi dell’uomo. Ma con la stessa franchezza devo dire che la reazione m’è parsa altrettanto oscena. Cioè a dire: si è andati a colpire della gente che non c’entrava, prima in Afghanistan e poi in Iraq, creando un numero ben superiore di civili morti di quanti non ce ne siano stati nelle Due Torri»
Iniziamo a capire PERCHé ci buttano le bombe, forse sono anche un po' incazzati!!!! O vogliamo credere siano solo tutti fondamentalisti????

Facciamoli smettere di giocare a Risiko con noi!

STANDING OVATION

nicoletta de zuanni 12.09.05 12:29| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,

non potendo modificare il messaggio precedente, ne uso uno nuovo per aggiungere una postilla: nello spettacolo di ieri, hai sì parlato giustamente della diffusione gratuita dell'accesso internet ad ogni abitante in Corea del Nord; ma un accenno al fatto che ivi domina una tirannia da decenni, che sono ridotti alla fame e schiavizzati, che hanno anche delle restrizioni (oltre a quelle personali) nella navigazione internet, non lo vogliamo dire?
Forse, se dovessi scegliere tra internet gratis a quelle condizioni, e pagare il canone alla luridissima telecom (comunque, sono passato a Libero)...

Come ripeto, solo una considerazione, che non inficia l'ottima stima che ho di te e delle tue idee (nella quasi totalità da me condivise).

Ancora buon lavoro.

Francesco Minciotti 12.09.05 11:51| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe!
Sono uno dei tanti che ieri sera a Viterbo ha potuto godere del tuo spettacolo....perfetto. Ho un solo piccolo appunto...il così detto pelo nell'uovo..stavo nel settore B e mi sono perso la mggior parte delle espressioni della tua faccia perchè eri ripreso sempre di spalle... comunque niente di cos' grave...meno male che non sei un mimo semmai un MITO.

Spero di poter stare presto altre due ore in tua compagnia.

Ciao
David

David Inge 12.09.05 11:50| 
 |
Rispondi al commento

Caro beppe,
siamo due ragazze di 22 e 23 anni che ieri sera hanno assistito al tuo spettacolo. Ti ringraziamo per averci "illuminato" su tanti fatti e misfatti italiani!!! A volte pensiamo che il corso degli eventi non possa essere cambiato, ma dopo aver visto con quanta passione combatti per cercare di migliorare la situazione, abbiamo capito che non è ancora troppo tardi(anche se siamo sulla buona strada)!!! Da oggi anche noi siamo con te e avremo sempre nelle nostre borse bostik e pennarello, le uniche armi per la rivoluzione!!!
In bocca al lupo per la nostra battaglia
Sei un grande!!!!!!!!!!!!!!!!!!
ciao e torna presto a trovarci

Francesca Chiovelli 12.09.05 11:49| 
 |
Rispondi al commento

Sono reduce dal tuo spettacolo tenuto a Viterbo e non si può non essere d'accordo con i contenuti. Però a questo punto una domanda sorge spontanea: se non a destra, se non a sinistra se non a nord se non a sud insomma se nessuno ci da più fiducia, perchè ancora non è stato fondato un "PARTITO DEGLI ONESTI", perchè non un "WWW.BEPPEGRILLOFORPRESIDENT.IT" ?????

Marco Scalmani 12.09.05 11:36| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo, ieri sera ero a Viterbo a vedere il tuo spettacolo. Condivido molte delle tue opinioni in merito ai temi trattati ieri sera, anche se preferirei che a fare proseliti sia la tua simpatia e non il tuo spirito messianico.
Apprezzo molto il coraggio per le tue esternazioni
e il valore informativo dei tuoi spettacoli, ma "permettimi" di dirti che io preferirei non essere intercettato. Non perchè abbia qualche cosa da nascondere, ma perchè credo che sia giusto che la propria pryvaci non venga lesa da qualcuno che a differenza mia abbia le potenzialità manifeste per farlo.
SEI SIMPATICISSIMO

Carlo Orazi 12.09.05 11:15| 
 |
Rispondi al commento

Quinto elemento...
Dopo aver iniziato a leggere i primi commenti sul tuo spettacolo di ieri sera a Viterbo, mi sembra alquanto banale aggiungere le stesse parole di gioia, giubilo, o meglio complimenti.
Qui si tratta di dire la verità, e Beppe la sa lunga sull'argomento.
Ero bambina (sono del 70) quando guardavo rapita e divertita "te la dò io l'America"...
Finalmente qualcuno ha le palle di dire, anzi urlare le cose come stanno.
Un risveglio di coscienze, la prima ed immediata risposta a tante e taglienti sollecitazioni su argomenti attuali, che ci coinvolgono in prima persona.
Siamo una nazione di zombie, di coglioni pecoroni.
E il caro Beppe, sembra proprio il quinto elemento di Luc Besson!
Grazie di esistere, sono arrivata al tuo blog-sito web per comprare il CD del tuo spettacolo, e subito mi sono iscritta...
Almeno per supportare questo angolo felice, per approdare su questo atollo incantato.
BUON LAVORO, e a presto.
-ho un paio di storielle da raccontarvi-
Beliloo

Belinda Pagan alias Beliloo 12.09.05 10:57| 
 |
Rispondi al commento

mi accodo al sig. Avanzo, perchè anche a me ha fatto un certo effetto sentir parlare di tecnologia che migliora la società, parole contro il copyright e vedere Win sullo schermo. Tutte le tue belle parole ti obbligano a lasciar perdere Microsoft e Win per il mondo opensource. Fallo e non te ne pentirai, ormai stiamo crescendo

Giovanbattista de Dato 12.09.05 10:55| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE MITICO

finalmente sono riuscita a portare mia madre sempre all'estero beata lei e il mio fidanzato sempre incastrato di impegni e stanchezza a vedere un tuo spettacolo e cioè quello di Viterbo.
C'è ancora speranza
siamo ancora passibili di democrazia diretta
abbiamo diritti oltre che doveri

grazie a te ci si sente meglio, cioè peggio poichè più consapevoli...però meglio perchè ora sai come funziona tutto il baraccone.

grazie Beppe

ps= organizzazione spettacolo schifosa ...sui biglietti dovete scrivere un orario massimo di entrata cioè otto e mezza se lo spettacolo volete farlo iniziare per le nove e soprattutto i cartelli con scritto i settori metteteli all'entrata e lungo il tragitto... non in mezzo alla platea bassi come Berlusconi che nessuno li vede e tutti si accalcano nel corridoio sbagliato così che poi devono tornare indietro perchè non si può passare in mezzo ai corridoi interni alla platea! DAI!

Emiliana Di Carlo 12.09.05 10:25| 
 |
Rispondi al commento

Che dire?
Un riso amaro, una gran voglia di fare i nostri piccoli passi che poi diventano qualcosa di più, la paura che sia solo una momentanea presa di coscienza per poi sprofondare nuovamente nel quotidiano....
Ogni tuo spettacolo è a dir poco coinvolgente: è vero, le informazioni ci sono, ma bisogna saperle cercare, individuare e collegare, e nel paese della Gazzetta dello Sport (leggasi calcio) questo ti fa passare per un tipo un po' strano con chissà quali secondi fini.
Un'unica nota stonata (forse la parola è un po' grossa): perché usi ancora Windows? Prova il pinguino (Linux), scoprirai un mondo molto più aderente a certi principi.
Grazie ancora

Marco Avanzo 12.09.05 10:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grande Beppe...ieri sera il tuo spettacolo è stato fantastico...sei stato un grande, hai detto tutte cose vere e speriamo tutti insieme di riuscire a mettergliela in c...o a questi Berlusconi, Fazio, Tronchetti Provera etc... sarei grato se tu mi rispondessi. E' stata bellissima,inoltre, la presa in giro al nostro Jan Jacq Gabianellì e del suo boulevard. L'unica cosa che il blog ti ha fatto sbagliare è la pronuncia della d al posto della t, tipicamente ternana e non viterbese, ma fa lo stesso. Sei un mito, candidati a presidente del consiglio!!!!!

Simone Burocchi 12.09.05 10:10| 
 |
Rispondi al commento

Grande Beppe...ieri sera il tuo spettacolo è stato fantastico...sei stato un grande, hai detto tutte cose vere e speriamo tutti insieme di riuscire a mettergliela in c...o a questi Berlusconi, Fazio, Tronchetti Provera etc... sarei grato se tu mi rispondessi. E' stata bellissima,inoltre, la presa in giro al nostro Jan Jacq Gabianellì e del suo boulevard. L'unica cosa che il blog ti ha fatto sbagliare è la pronuncia della d al posto della t, tipicamente ternana e non viterbese, ma fa lo stesso. Sei un mito, candidati a presidente del consiglio!!!!!

Simone Burocchi 12.09.05 10:07| 
 |
Rispondi al commento

...grande beppe...hai parlato di via marconi e dei commercianti di via marconi ma t sei lasciato sfuggire l'occasione ghiotta di parlare della PALMA....la palma di via marconi..e il leone???

andrea bentivegna 12.09.05 09:59| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe ieri sera ero a viterbo sei stato grandissimo, io ancora un po di fiducia nelle idee ce l'ho e quindi votoa sinistra. Alcune cose che hai detto mi hanno fatto riflettere, specialmente quelle affermazioni di D'Alema, cmq a prescindere da questo vai avanti troverai moltissimi compagni di viaggio ciao e ritorna presto a viterbo

Alessandro Rossi 12.09.05 09:40| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,

sono anch'io un "reduce" dello spettacolo di ieri sera. Sono anche un appassionato di tecnologia, e la parte informatico-telematica che hai trattato ieri è il mio pane quotidiano da anni; uso skype da quasi un anno, ed è una *realtà*. Con la mia ragazza, ad es., non ci telefoniamo più :D solo due cuffiette, e via!
Creative commons: la stessa storia. Tutti i miei siti riportano quella licenza; anche quella, è la strada per il futuro. Blindare le idee non serve al progresso, serve solo a chi le ha pensate, per arricchirsi a dismisura.

Hai colto nel segno: ieri, nell'ingorgo all'uscita dei cancelli, volava di bocca in bocca la parola "skype": cos'è? Quanto costa? Ma sarà vero che è gratis?
Ma soprattutto: *ora vado a controllare*. Hai smosso le acque!!!
In un'Italia in cui (come si dice) il più pulito c'ha la rogna, tu sei una ventata fresca, cristallina e coerente; e soprattutto, MENI DURO!
Una rivoluzione informatica è possibile: bisogna farci conoscere. Ottima l'idea di comprare uno spot TV. Facciamo crescere il tuo sito, creiamo notizia, facciamo conoscere il tuo pensiero.
Un domani, forse, il mondo girerà come vogliamo noi.

Un affettuoso saluto, complimenti per il tuo lavoro e grazie per dire al mondo quello che ho sempre pensato. Ti auguro ogni bene.

Francesco Minciotti 12.09.05 09:34| 
 |
Rispondi al commento

Grande Beppe!
Hai fatto cenno alla questione dei dossi nella nostra città, ma la cosa nasconde, secondo me, un'implicazione estremamente triste che non riguarda solo Viterbo, ma l'interna nostra società.

E cioè che per fare andar piano un automobilista (mi ci metto anche io ovviamente) non è sufficiente spiegargli che il suo comportamento potrebbe significare la morte di una persona, magari un bambino.
E' più efficace minacciargli gli ammortizzatori dell'auto.

E' solo un esempio, ma la nostra società è piena di queste mostruosità!

Sergio

Sergio Conti 12.09.05 09:33| 
 |
Rispondi al commento

Se vedemo!... Beppe Grillo è una malattia contaggiosa! Sei stato sputazzato, toccato? ti ha dato solo uno sguardo rapido? SEI CONTAGIATO!!! (mo so cacetti tua!)... viviAmo in un mondo, una nazione, una città morta! Ma noi siAmo vivi!!! un milioni di e-mail non bastano, ma se chiudessimo un milione di conti correnti?... a proposito di telefono su internet vi invito a visitare altri siti... wwww.digitaleitalia.it www.wooow.it però nessuno è al livello qualità di skype... a proposito di adsl di alice... a me hanno detto che ho un collegamento flat a 4 mega... poi faccio il test e vedo che non vado mai più di 1.8 Mbit chiAmo il 187 e mi dicono: "va tutto bene. 1.8 Mb è il picco... più di così... ma non ipende da noi è il nodo - che è il loro)... IO MI SENTO PRESO PER IL NASO!... tu vieni da me che vendo la frutta mi chiedi 1 Kg di mele, quelle che stanno a 1 E al Kg, io te le faccio pagare ma ti porti via solo mezzo kilo di mele... MA TIRIaMOGLIELE STE MELE!... VIVA L'ITALIA!!... un caro saluto a tutti... VI AMO! Claudio Che

Claudio Guevara 12.09.05 09:29| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
ieri sera ho assistito al tuo spettacolo a Viterbo. Tutte vere le cose che hai detto. BRAVO! Chissà se le "formichine" riusciranno a cambiare qualcosa di questo schifo che ci circonda? Formica dopo formica saremo un esercito. Ho fiducia!
Conoscevo già il tuo sito segnalatomi da un amico blogger.
Spero che Barroso prenda in considerazione la lettera inviatagli ieri sera.
In bocca al lupo!
Mary

marina iacobini 12.09.05 09:14| 
 |
Rispondi al commento

Hai sintetizzato con estrema lucidità quello che sta succedendo nel nostro paese. Da Beck a Barber criticano questo sistema e cercano soluzioni per il futuro. Perchè tutte le persone di buon senso ci provano a dare risposte mentre una classe politica di litigiosi incompetenti cerca esclusivamente di come amministrare meglio il loro potere? Forse la soluzione è la tecnologia e la sua diffusione di massa, eliminare il digital divide, una sorta di Crm al contrario, dove ognuno da realmente voce alla propria coscienza.
Sarò rompipalle ma il problema del CARBONE per noi di Tarquinia, Montalto di Castro, Civitavecchia e tutta la tuscia sarà catastrofica per tutta la zona. E come dici tu: Non dite che non ve lo avevo detto!!!!!!!!!!!

ciao

fabio mariani 12.09.05 09:07| 
 |
Rispondi al commento

Sei un grande! Cio che ci hai detto ieri sera è tutto vero! Cambieremo questo schifo di sistema ma non ci abbandonare ok? CIAO CIAO

VENANZI ENRICO 12.09.05 08:38| 
 |
Rispondi al commento

Sei stato un grande !!!

francesco chiofalo 12.09.05 01:18| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Beppe per averci ricordato che un'altro mondo e modo di fare è possibile...speriamo che qualcosa e soprattutto qualcuno cambi...

felice ARLETTI 12.09.05 01:12| 
 |
Rispondi al commento

Vengo adesso dal tuo incontro di Viterbo dove sentivo la tua voce all'esterno di Prato Giardino! Sono venuta con la Mia Toyota Prius e
le persone sono state tutte incuriosite dalla ibrida in quanto percorrevo la via in puro elettrico ev,mi hanno informato che hai dedicato uno spazio (oltre a altri seri argomenti) a questa straordinaria tecnologia ma non sapevo che anche te ne avevi una! Grande Beppe!

elia rizzuti 12.09.05 01:10| 
 |
Rispondi al commento

Vai Beppeeeeee!!!

Giovanni Kardec 12.09.05 00:30| 
 |
Rispondi al commento

la cosa più deprimente è l'ignoranza e il denigrare per denigrare, pur non essendo difensore d'ufficio del centro sinistra per onore del vero vorrei ricordare alla sig.ra rossetti che il festivalbar era gia stato deciso e organizzato dal comune e non dalla provincia e comunque molto prima delle elezioni di aprile.
non solo ma il centro destra se ne è riempito la bocca in campagna elettorale.
Inoltre credo sia giusto ricordare che il lavoro, fosse anche quello di cassamortaro che ricorderei è l'unico che prima o poi serve a tutti, non è un demerito.

annalisa castelli 11.09.05 18:53| 
 |
Rispondi al commento

Peppe, lo sai...
che a Viterbo abbiamo un assessore alla cultura in Provincia che ha organizzato a giugno il più grosso evento culturale mai verificatosi nel nostro territorio: IL FESTIVAL BAR.
Oltre centomila euro di canzonette spesso interrotte perchè Mediaset non era soddisfatta della registrazione. Fior fiore di assessore super "provinciale". Per non parlare di quello all'ambiente (da scompisciarsi dalle risate con il segretario personale cassamortaro)... la storia sarebbe troppo lunga e tra poche ore comincia il tuo spettacolo.
auguri peppe e anche un abbraccio.

Paola Rossetti 11.09.05 17:57| 
 |
Rispondi al commento

X AUGUSTO PERSICHETTI
Vedo con piacere che non avendo più argomentazioni plausibili per smontare questa bellissima città, ora ti sei dedicato alla divulgazione di MEGACAZZATEGALATTICHE!!!
I pesticidi si adoperano(aimè) nell' agricoltura per "migliorare" i raccolti non nelle fratte dei cimini per avvelenare i funghi...
Certo che pur di denigrare il posto in cui vevete, divenite alquanto bizzarri e bislacchi!
Siete come Totò: criticate tutto a prescindere.

Giuliano Villa 11.09.05 17:54| 
 |
Rispondi al commento

lo spettacolo di stasera a vt quanto costa?e a che ora comincia?grazie preventivo per le informazioni

federico cannelloni 11.09.05 17:45| 
 |
Rispondi al commento

In risposta a Giuliano Villa,
volevo farti notare, ma sicuramente già lo sai visto che vivi a Viterbo, in molte parti dei nostri boschi sono appesi cartelli in cui si vieta la raccolta dei funghi perché sono avvelenati dai pesticidi.
Potevi trovare altro hobby da fare per non finire al nostro efficentissimo ospedale.

AUGUSTO PERSICHETTI 11.09.05 17:27| 
 |
Rispondi al commento

x BEPPE:
1. lo sai chi è da poco il presidente del Viterbo calcio? Pecorelli. Figliolo di Mino Pecorelli. Ricordi OP? Ricordi Andreotti, Vitalone, Sbardella, Sini, ecc...? Chi ce l'avrà mandato a noi? per fare cosa? Speriamo bene...
2. Okkio! Il senatore pro-tempore di cui qui già si è accennato potrebbe essere presente al tuo spettacolo. Ultimamente è dappertutto. Fascino e Potere della visibilità mediatica. Per anni non ne abbiamo avuto notizie. I suoi amichetti in Senato credevano che non fosse stato eletto. Invece c'era. Solo che nessuno se n'era accorto. Oggi pare sia riuscito ad auto-clonarsi ed essere contemporaneamente in più lochi e se non c'è Lui manda le sue controfigure. Lo riconoscerai subito perchè di solito sfoggia un "contagioso sorriso" a trentasei denti ed un sigaro smozzicato. Ti potrebbe essere d'aiuto è in Commissione RAI..e una mano agli amici degli amici è sempre abituato a darla, soprattutto quando sono a Lui utili.
3. della serie: IL NUOVO CHE AVANZA..Lo sai che a Viterbo abbiamo la fortuna di avere un noto personaggio politico di centro-destra ex centro sinistra che oggi contemporaneamente è: consigliere comunale (di maggioranza), consigliere regionale (di opposizione), deputato alla Camera (di maggioranza)e pare che voglia candidarsi alla circoscizione sia come maggioranza che come opposizione? Ah dimenticavo che un tempo fù oltre che Andreotiano, Sbardelliano, Vitaloniano,... anche Sindaco di Viterbo, Assessore sia in Comune che in Regione, Presidente della Regione lazio, presidente di innumerevoli Enti (Utilissimi?!), ecc.. Non è almeno inquietante contanta fortuna? Come se non bastasse (il nuovo che avanza...) il di lui fratello fa l'Assessore in provincia,nonché il presidente dell'Ater (ex case popolari), l'imprenditore,.. e chi più ne ha più ne metta... però il fratello è di sinistra o meglio di centro-sinistra. Cosa diresti Tu a questa FAMIJIA ? Conosci altri casi simili in Italia?
4. Un forte abbraccio e ci vediamo stasera.

carlo martello 11.09.05 13:20| 
 |
Rispondi al commento

Povero Peppe, dovrà fatica re un pò per trovare "ispirazione" dai nostri commenti! Ma perchè non gli diciamo di quello che porta sfiga...ma si diciamoglielo! Nella nostra città esiste un senatore il cui nome non è consigliabile nominare: chi lo ha fatto ha rischiato seriamente la vita. Un giornalista viterbese ha rischiato di morire perchè alla pronuncia del cognome sfigato si è trovato il volante della macchina completamente sfilato tra le mani.Altri sfortunati sono dovuti ricorrere alle cure dei medici del prontosoccorso, (rischiando anche di più), Si quello del commissario REX,... quello che a Vasco Rossi gli ha fatto venire l'esaurimento nervoso,... quello che Gabbianelli è un grande che gli tocca combatterci tutti i giorni... insomma la vera maledizione degli etruschi...per carità non lo nominate.
Auguri peppe
Paola Rossetti

Paola Rossetti 11.09.05 09:11| 
 |
Rispondi al commento

Tradotto in soldoni caro Todaro, lei non ha dato risposte tangibili, anzi si è defilato alla grande appellandosi (paragonandosi no, è troppo...) a persone degne di tutto il rispetto ma che non c'entrano un tubo con le argomentazioni fin qui riportate, che restano tangibilmente agli occhi di tutti, o meglio di quasi tutti, visto che non c'è peggior cieco di colui che non vuol vedere....ah dimenticavo, noi in che regione abitiamo??? (accidenti.. mi sfugge...)
SENZA CENSURA

Giorgio Allegrini 10.09.05 23:30| 
 |
Rispondi al commento

E'un brutto MALE quello della CENSURA, Sig.Allegrini, del quale, al giorno d'oggi, ci si sente contagiati, solo quando, non si hanno più le argomentazioni valide per ottenere la ragione agli occhi dei presenti.
Scusi l'ironia, ma nel disputare di ogni argomentazione, si dovrebbe cercare solo di portare alla luce la verità, e non di ottenere la ragione a tutti i costi per fas et nefas, traduco: con mezzi leciti e illeciti.
Le faccio un esempi: lei è tanto convinto che il Comune di Viterbo abbia dato un contributo sostanziale al progetto: 360 gradi di parco?
Allora per essere convincente le consiglio di illustrare in modo preciso ed inequivocabile il quantum e in che misura quest'ultimo andrebbe ad alleggerire le tasche dei Viterbesi.
Il trucchetto per ottenere la ragione, carissimo Allegrini, è sempre quello e cioè: prima t'accerti e poi t'allarghi, altrimenti si corre il rischio di fare della dialettica eristica e di essere faziosi.
Aggiungo, inoltre,che non è così elegante parlare di censura in questo ambito, a fronte della denuncia portata alla luce dall'Associazione GIORNALISTI SENZA FRONTIERE che ci informa della pesante condanna a 10 anni di carcere per il giornalista pechinese "SHI TAO" per aver divulgato grazie al portale di Yahoo, di essere stato costretto lui e i suoi colleghi, dalle autorità cinesi, a non commemorare il 15esimo anniversario della repressione del movimento democratico del 1989.
L'invito a Peppe Grillo, questa volta Sig. Allegrini, se permette lo faccio io : perchè,Caro Peppe, non inizia il suo spettacolo con un applauso da tributare proprio a SHI TAO ? così dimostreremo la solidarietà dei Viterbesi.
cordiali saluti Luigi Todaro

luigi todaro 10.09.05 20:15| 
 |
Rispondi al commento

...povero marco prestininzi. E' una pena. "fai attenzione alla pagliuzza ma non vedi la trave che hai nell'occhio!" Che pena! costretto ad avallare altrui decisioni che fanno spendere ai compagnucci della provincia qualche soldino in più (basteranno i 576.000 €?) ma non per rendere più bella o più umana la città, ma solo per rimborsare e pagare lo stipendio a qualche segretario/a ex disoccupato e a qualche assessore in più (di sicuro tu ed i tuoi compagnucci ne avete estremo bisogno, ma noi piccoli e semplici cittadini che cosa dovremmo farne?)Chi per vivere ha l'hobby di lavorare certe cose proprio non le capisce. Tengono famiglia anche loro diamogli un salario anche se facevano l'autista sottopagato o l'attacca-manifesti prezzolato. Vanno promossi. Sono compagni e vanno aiutati. Se non ci aiutiamo tra di noi stai fresco co tutti 'sti fascisti in giro là ppe Viterbo.. Chi se ne frega degli alberi, delle strade, dei viali, degli asili, dei servizi pubblici, tanto a quello ci pensa quel fascista di Gabbianelli e la sua giunta. Noi da sempre allenati a dire NO adesso possiamo sfogarci. Finalmente l'accolita dei rancorosi può sfogarsi contro quel pazzo che s'è messo in testa di far crescere la Città e di conseguenza i suoi abitanti. Peccato. Peccato Marco perchè insieme si possono fare grandi cose invece il pregiudizio e la trave che t'oscura ti fanno supinamente appiattire sulle posizioni dei gattopardi (Ti dice niente "per un impennata d'orgoglio?")Basta con gli spacciatori di fumo e i fumatori d'ovvio. C'hanno rotto il c..zo. Inseriamo la spina prima di accendere il cervello per non vomitarci addosso parole sensa senso ed annegare nei profondi abbissi del mare dei luoghi comuni. BASTA! Viterbo e non solo ha bisogno di persone come Te, e di chiunque veramente l'ami, ma non ha più bisogno dei tuoi riciclati compagni di ventura. Quelli che con i loro viscidi tentacoli l'hanno tenuta stretta fino a ieri. Anche tu lo sai, ma non puoi dirlo. Quindi lo scrivo io. ATTENTO

carlo martello 10.09.05 19:16| 
 |
Rispondi al commento

Salve a tutti i "bloggers" viterbesi
riuscirà questo blog a continuare anche dopo
l' 11 settembre?
I commenti sono stati molti e i problemi evidenziati sempre gli stessi, ma cosa possiamo fare noi per migliorare questa situazione?
Ho sentito tanto parlare della chiusura del centro storico, io sono un piccolo commerciante del centro, e devo dire che sono favorevolissimo alla chiusura del centro ma con adeguati servizi supplementari, che per adesso non sono presi neanche in considerazione. Mi domando come sia possibile far circolare dei mega pullman tra p.zza S.Faustino e P.zza della Rocca ad una velocità assurda, rasentando i portoni e i negozi, facendo traballare tutto e per non dire delle "sfumicate" che si devono sopportare gli abitanti dal primo piano in su. Ma i famosi "pollicini" che fine hanno fatto?
Ce ne sarebbero tante altre, come il fatto di come sia possibile raggiungere il parcheggio del sacrario per uno non pratico delle viuzze,
ma speriamo che questo blog resista e che piano piano si riesca a migliorare questa stupenda città con la sua altrettanto stupenda provincia.

Massimo

Massimo Bellezza 10.09.05 18:42| 
 |
Rispondi al commento

Io sono intervenuto più volte,ribadisco che certe critiche lette qua sopra mi sembrano esagerate e pregiudiziali..certamente c'è molto da fare e si può discutere delle priorità con cui vengono affrontati i problemi.E' indubbio però che la città si è trasformata in meglio negli ultimi anni..il mio cruccio più grosso riguarda certi politici locali boriosi e tronfi,se al posto loro ci fosse gente normale il cambiamento sarebbe stato ancora più veloce e avremmo avuto meno gente scontenta.
In merito a Via Marconi ed al centro in generale..è' stato ascoltato stamattina in piazza delle Erbe un "mitico" assessore enunciare convinto i dati di un sondaggio secondo cui il 94% dei viterbesi rivoterebbe questa giunta.
Nella stessa esternazione Egli avrebbe detto che dei commercianti del centro non gli interessa,i loro lamenti non contano..l'importante è che ri-votino per loro gli altri cittadini.
Io non sono un commerciante del centro,ma non sono tra quel 94% (inventato?) che li rivoterà,la prossima volta vorrò sapere prima di votare chi saranno gli assessori...altrimenti voterò una bella fetta di mortadella,a meno che a sinistra non riescano nel miracolo di candidare una persona rispettabile e capace con una squadra di assessori adeguata.

Massimiliano Forieri 10.09.05 17:33| 
 |
Rispondi al commento

Su Via Marconi "boulevard".
Il Sindaco ha fatto spendere al Comune di Viterbo 576000 (cinquecentosettantaseimila) euri per allestire un viale con una fila di alberi (liriodendri) che crescono fino a venticinque metri di altezza e si espanderanno in larghezza con la chioma.
Necessiteranno di continue "amputazioni" (potature sarebbe un eufemismo)affinchè non premano sulle vicinissime pareti laterali dei palazzi.
Sul lato opposto sono stati collocate piante in vasi metallici che scolano sui marciapiedi liquido nerastro.
Nell'insieme il viale risulta comunque più bello di prima.
Mi domando se è giustificabile un intervento e una spesa di tal genere su una via che non presentava problemi di sorta.
I marciapiedi erano già tra i più larghi di Viterbo e il fondo stradale era in ottimo stato.
La città necessità di ben altri interventi strutturali sul verde pubblico di un semplice ritocco ad un viale con la modica spesa di un miliardo e duecento milioni del vecchio conio.
Il viale è isola pedonale: bene.
Ma che senso ha non far transitare i veicoli su via Marconi, quando contemporaneamente le automobili possono tranquillamente passare nel centro storico medievale anche la domenica?
Ciao
Marco Prestininzi

marco prestininzi 10.09.05 11:39| 
 |
Rispondi al commento

X AUGUSTO PERSICHETTI
Non c'e peggior sordo di chi non vuol sentire o cieco di chi non vuol vedere...

Prima di rispondermi leggi BENE quanto scritto da me precedentemente.

Scoprirai che non sono uno che passa soltanto i week end a Viterbo, ma ci vive pure,notando i pochi lati negativi che ha questa città e apprezzandone quelli positivi che sono molti di più, (ma questo è un mio parere)naturalmente.

Piuttosto quando ne avrai bisogno (spero per te il piu tardi possibile), ti consiglio di andarti a curare al Cardarelli di Napoli o al Policlinico Umberto I di Roma vedrai che risate.... senza contare che al civico di Brescia 2 settimane fa una signora è morta perchè gli avevano lasciato un paio di pinze nella pancia dopo un operazione...
Come vedi il problema è nazionale o no?

Trasporti pubblici... Roma, Milano, Palermo, Catania sono meglio? Ma ancora non l' avete capito che dentro sto mozzico de città ci si deve andare a piedi!!! Vedi Firenze

E poi me so stufato, se non ve piace Viterbo trasferitevi...
Beppe Grillo non penso che verrà qui a parlare dei vostri problemi "condominiali".

RILASSATEVI GENTE e se potete andate a funghi, a Viterbo ancora lo si può fare in altri posti no!

Giuliano Villa 10.09.05 09:24| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe come stai? IO bene anche se non sto qui a scriverti questo.
Viterbo? Più o meno chi ha scritto prima di me ha già detto tutto. Per chi, come me, è sia un viterbese che uno che si occupa quotidianamente di informazione (www.ontuscia.it), è un po' difficile dissentire. Siamo provinciali e, soprattutto, malgrado siamo in una delle zone più belle d'Italia, non sappiamo valutare bene dove siamo e come migliorare il tutto. Beppe, ti seguo dai tempi di "Te la do io l'America", primi anni '80. Posso approfittare per un fine sociale? Sono ormai anni che la zona di piazza del Teatro è fatiscente per i disabili, ci sono scivoli spaccati e inesistenti. Il tutto dopo un periodo lunghissimo che servì per il restyling del teatro dell'Unione di Viterbo.La parte destra della carreggiata è spaccata da mesi e mesi, dopo questi i lavori, ed un mio amico non riesce a passare nè dal marciapiede (dislivello senza scivoli tra l'asfalto e il marciapiede di almeno 20 cm.) e, dulcis in fundo, non si capisce perché il passaggio pedonale è stato costruito con una leggera tendenza ad essere uno scivolo ma poi si blocca e non va fino all'asfalto...misteri della nostra amata Viterbo.

Beppe carissimo, perché non ti connetti a www.ontuscia.it qualche volta e ci critichi alla tua maniera? D'altronde noi siamo piccoli ma cresceremo.

Ai critici accaniti del nostro sindaco Gabbianelli vorrei ricordare cos'era Viterbo fino a 10-15 anni fa...mio padre venne qui nel 1967 e mi ha raccontato ciò che era la città dei papi...meglio Berlino Est durante la guerra fredda.

Alle ragazze viterbesi dico: siete bellissime ma un po' provinciali e, a volte, maleducate. Caro Beppe, qualche giorno fa non è servito tre volte chiedere scusa ad una commessa con cui mi sono urtato alla fine del suo orario di lavoro...nulla...incazzata mi ha risposto male.
Ah, un po' di corsi di bon ton non guasterebbero.
Ad una mia collega di lavoro che si ostina ad ignorarmi dico: ti faccio proprio così schifo? Ciao

Gaetano Alaimo 10.09.05 03:19| 
 |
Rispondi al commento

x Beppe (e per tutti i cittadini non sudditi e non avvezzi a baciare mani se non quelle lunghe, calde e nervose di una giovine e gentile dama. Da qualche tempo si sta verificando un fenomeno strano. Non riguarda solo il Viterbese o in particolare Viterbo, ma tutto in nostro Bel Paese (la sera del 11 potrai vedere con i tuoi occhi quelle belle facce...ma attento perchè ne potrai vedere una sola, quella da parata, per le altre devi schiacciare dietro la schiena come i pupazzi di Big Jim): il Trasformismo politico-elettorale-riciclato. E' un fenomeno attuale, ma di antichissime ed ignobili origini...già nell'antico Egitto si narra di ambigui figuri eletti con i voti del partito di Forza Nilo (FN) che una volta arraffato tutto l'arraffabile, cambia il vento, ma la puzza resta, si tolgono o si mettono (dipende) la maschera e passano armi e bagagli con i fanatici dell'Unione Democratici Islamici Ma Non Troppo (UDIMNT)...stanno un po' lì. Vomitano e sputacchiano sui compagni di ieri."Non c'è democrazia...noi del UDIMNT siamo meglio di quelli di FN...qui sì che ritroviamo i nostri ideali,le nostre origini..."(e qui mi chiedo stupito se mai costoro riescano a capire il significato di quello che essi stessi dicono, e un atroce dubbio mi assale. Vuoi vedere che ci stanno prendendo per il c..o?!? Nooo. Dagli antichi scritti risulta che sono stati folgorati sulla Via Saffi. Damasco è lontana. Il palazzo della Provincia è più vicino e quello del Comune è a un tiro di schioppo. Alla Regione poi fanno i saldi. Non c'è problema un Assessorato te lo danno anche se non vieni eletto. E qui entrano in scena i virtuosi della transumanza. I funamboli del trasformismo-riciclato. I voltagabbana di serie A. Il vecchio che butti schifato dalla finestra e ti rientra pomposo e a testa alta dalla porta...di servizio. E' davvero strano. Mah ?!? Possibile che anche 3000 anni fa c'era la Democrazia Cristiana? Cristo arrivò 1000 anni dopo. Quindi si sono sbagliati gli archeologi.E con loro, noi ?!?

carlo martello 10.09.05 01:44| 
 |
Rispondi al commento

Salve ancora blogghisti viterbesi, lettori di tuscia web oggi mi ponevo una domanda, ma Beppe Grillo viene a Viterbo per i viterbesi o anche per i nostri amici della provincia? penserete che sia una domanda superflua ma a leggere i messaggi pare che sia solo per cittadini del capoluogo ma io credo sia giusto spaziare anche perchè una notizia apparsa sui quotidiani mi solletica perfidamente la testa.
Si viene a sapere attraverso i media locali che il lago di Bolsena, tratto del comune di Grotte di Castro, con divieto di balneazione per una rottura dei collettori del depuratore per diverso tempo durante una seppur inclemente stagione vacanziera, da tragicamente inquinato è miracolosamente quanto opportunamente guarito.
Ma la domanda perfida è: chi ha fatto le analisi? il sig. Viviani sindaco di Grotte di Castro con laboratorio di analisi che pochi mesi fa era stato arrestato e inquisito per analisi favorevoli ad una o più discariche risultate tragicamente fuorilegge e superinquinate e inquinanti?
Incrociamo le dita per il tempo e facciamo la danza del sole.

annalisa castelli 09.09.05 21:10| 
 |
Rispondi al commento

Via Marconi....

Caro concittadino,aggiungi anche che sul cartellone dei lavori ci sono anche le automobili che, per carità, in un centro storico non sono mai gradite, però mi chiedo :
perchè in auto non riesco a transitare in Via Marconi per raggiungere L'UNICO parcheggio della città quando posso circolare in auto liberamente a Piazza S. Lorenzo di fronte il Duomo ?!?!?
E perchè in macchina posso arrivare tranquillamente a Piazza del Gesù,Piazza S. Carluccio,Piazza della Morte????
Ma quale c...o è il centro storico di Viterbo ?!?
PS: sapete la novità dei parcheggi a pagamento su Via Garbini e zone limitrofe???
ciao

omar tello 09.09.05 21:09| 
 |
Rispondi al commento

Carina via Marconi (non boulevard,non ci appartiene) ... in travertino in una città medioevale dove domina il peperino....

Bella la pavimentazione .... (all'inizio di via marconi,vicino a Giulio,c'è il cartello dei lavori.Se vedete bene sotto le ombre delle piante c'è la pavimentazione ORIGINALE non l'asfalto che c'è ora) dove sono finiti i soldi???

In via Emilio Bianchi contestate tutte le multe per divieto di sosta!!! I cartelli sono incompleti!

FATEVI DUE CONTI:
Posti per le tribune: es: 500
Biglietti aquistabile a persona : 4
Persone a fare la fila : MOLTE.
Bigliettini di fila staccati: 125 (4 x ogni persona)
Perchè al numero 104 si sono fermati??????

Quanto è bello andare al Duomo tutte le sere e vedere quanta vita c'è... tipo il duomo di Perugia o Padova...

Angelo Proietti 09.09.05 20:29| 
 |
Rispondi al commento

E' di nuovo attivo il Meetup di Viterbo:
http://beppegrillo.meetup.com/67/

Bricke Dotnet 09.09.05 15:50| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti,
volevo rispondere a Giuliano Villa che pontifica la magnificenza della vita a Viterbo, io come te e molti altri laureati di questa città dobbiamo emigrare se vogliamo trovare uno straccio di lavoro, altrimenti non ci resta che fare il cameriere, il commesso all'ipercoppe o il manovale.
Il punto è che Viterbo, se pure bella e vitale non garantisce adeguati servizi essenziali alla propria popolazione quali lavoro, salute (se ti ammali e vai a Belcolle so' c...i tui), trasporti pubblici, ed altro ancora.
Quindi caro Giuliano, dovresti pensare a come deve essere Viterbo per poterci vivere e non per passarci i fine settimana.

Augusto Pizzichetti 09.09.05 15:47| 
 |
Rispondi al commento

Ciao amici volevo solo un info.
Nessuno di voi sa se la data di Viterbo si farà uguale in caso di pioggia (visto il brutto tempo di questi giorni...)?
Grazie ciao

Davide Campione 09.09.05 13:47| 
 |
Rispondi al commento

Caro Giuliano... il mondo è cambiato... è davvero cambiato! (porca zozza!) se hai coraggio vai a vedere i numeri su www.utopie.it ... è cambiato grazie a chi? a chi mette lo squalo nella zuppa? Ciao, Claudio Che!

Claudio Guevara 09.09.05 12:44| 
 |
Rispondi al commento

Ciao è la prima volta che scrivo ad un BLOG ma perchè lo chiami così se si è sempre chiamato forum? Anche tu ti diverti a cambiare un pò le parole è ma siamo in leggera controtendenza e tutto si può fare. Ti scrivo perchè ho appena scoperto una cosa incredibile riguardo la comunicazione immagina che sanno tutti che ci sarà a Viterbo una manifestazione importante che si chiama www.obiettivouomoambiente.net dove ci si confrontera con queste persone:
http://www.obiettivouomoambiente.net/L0_Biennale.htm
Incredibile!! ma lo si sà solo a Viterbo io stò a 30 Km di distanza e non hanno attacato niente per informarci di questo ne un cartellone ne un manifesto l'ho dovuto richiede io per informare i miei paesani di questo forse ci potrà interessare non solo hai fotografi come me ma anche ai miei amici magari alla mia vicina di casa. incredibile stiamo andando al contrario prima si avverte il mondo che non ci potrà mai venire e io che sono qui l'ho saputo per caso ma.

Valter Cucchiari 09.09.05 11:45| 
 |
Rispondi al commento

Claudio mio pace fatta... ma ti ricordo che nel bene o nel male se io ete riusciamo a comunicare è proprio grazie al progresso il quale si basa sulla tecnologia la quale è supportata da aziende che come le definisci tu molto spesso sono MULTINAZZISTAZIONALI e danno da mangiare a me e a tanti come me, credimi.
Per quanto concerne il caciucco te dico solo questo, i ristoranti qui hanno imparato a metterci dentro pezzi squalo... costa meno ed il profitto è maggiore... La globalizzazione tocca tutto e tutti incredibile no?
Il povero CHE lascialo riposare in pace, ormai siamo in un altro mondo credimi...

GIULIANO VILLA 09.09.05 09:58| 
 |
Rispondi al commento

Caro Giuliano, anche a me piace la pisella, non per questo escludo sentimenti d'Amore con altri "generi"... anche io quando studiavo ho fatto di tutto: ho fatto il muratore, l'imbianchino, il cameriere, il barista, ho raccolto i pomodori, le nocchie, le barbatiele, ho anche fatto lo sguattero e... da grande voglio fare il capitalista! ... ma che ti possino! LE MULTINAZZZZZZZISTAZIONALI!! (scusa ma il mio cumputerino non riesce a scriverle CHE così certe parolacce! le Multi... quelle porcaccia la misera! ...vabbè!... l'ho detto, non posso contraddirmi, ti amo lostesso!... salutami Livorno.. W il caciucco!... Ciao, Che! Hasta Siempre!

Claudio Guevara 09.09.05 09:41| 
 |
Rispondi al commento

x Claudio Guevara
A Clà, lascia perde, nun c'è trippa pe gatti, tu dici di amarmi ma a me me piace la pisella... in questo sono nazionalconservatore come dite voi compagnucci no?

Mi sono letto le tue bloggate, in una parli di disoccupazione a Viterbo... me sà tanto che tu sei uno de quelli che cerca lavoro e prga Dio de nun trovallo...Io modestamente da laureato per due anni ho fatto il cameriere, l'imbianchino e l'idraulico!!
Poi una multinzionale vedendo che avevo voglia di lavorare mi ha preso al volo.... capisci a me.
Non ci trovo nulla di disdicevole nel fare un pò di gavetta all'ipercoppe come la chiami tu.

Per la cronaca, ora ti stò scrivendo da una città non di sinistra ma de sinistrissima:LIVORNO, è completamente allagata per 10min di temporale, fogne inesistenti voragini che si aprono da tutte le parti... vedessi come sono inc...ti i livornesi!!!
Come vedi ammazza ammazza sò tutti de nà razza(i polici s'intende).

Saluti alla mia bella Viterbium

Giuliano Villa 09.09.05 09:25| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Cucciolo Luigi... anche a te TI AMO!!!...

Claudio Guevara 08.09.05 20:18| 
 |
Rispondi al commento

ma che bello! questo blog diventa ogni giorno piu' bello! speriamo resista anche dopo il passaggio del Grillo blaterante... Giuliano Villa io TI AMO!... un bacio a tutti, hasta Siempre! Che

CLAUDIO GUEVARA 08.09.05 20:16| 
 |
Rispondi al commento

Caro Giulianno Villa....tra il dire e il fare c'è di mezzo il mare....ma tra il fare e non programmare c'è la costruzione della nostra Viterbo!!
Amico caro, non basta fare...bisogna programmare! Vedi i nostri antichi ci hanno lasciato S. Pellegrino...noi invece lasceremo ai nostri posteri...S. Barbara!!! Fa un po tu....chi si accontenta gode...chi si lamenta rode...certo stai meglio tu...ma non prendermi in giro se dico ahia!!

Luigi Tozzi 08.09.05 16:19| 
 |
Rispondi al commento

gentilissimo Sig. Todaro, La invito a leggere l'edizione odierna del Corriere di Viterbo,dove potrà vedere che non è che ci sia tanto da godere del servizio offerto presso Prato Giardino(in generale,per carità, nulla da eccepire sul recupero dei disagiati, ma piuttosto sul sistema che gestisce i vari servizi..) preciso inoltre che la sorveglianza di Prato Giardino è spartita con l'assessorato ai servizi sociali, il che significa che ci sono non meno di 5 persone a controllare non si sa cosa,fra personale della coop e gli anziani di cui sopra,quindi fra operatori ecologici del comune che fanno manutenzione, i ragazzi della cooperativa che fanno mucchi di foglie e sorveglianza,gli anziani ecc. ecc. (si, perchè ci sono anche altri...)stanno tutti lì (domanda: ma a Viterbo c'è solo Prato Giardino? mai sentito parlare di parchi? e questi sono i risultati?)per ciò che riguarda i finanziamenti da lei sostenuto che sarebbero in toto assorbiti dalla Regione, a me non risulta,anzi, dovrebbe (il condizionale è d'obbligo, mi informerò ulteriormente) esserci un sostanzioso contributo da parte del comune,per finire vorrei dirle che sono io che non capisco come mai tanta veemenza a sostegno del verde pubblico, quasi come Lei fosse parte coinvolta in primis quando certi "fattacci" sono di pubblico dominio...e poi... mi lasci dire, questi inviti al Sig. Grillo a "disinteressarsi perchè visto il suo elevato valore intellettuale,possa raccogliere l'invito di andare ad idagare sul verde pubblico della nostra città, magari al solo scopo di cogliere qualche spunto e spenderlo quindi in battute la sera dell'11 settembre".. sa tanto di censura...abbia pazienza, ma già se ne devono subire tante di angherie....
cordiali saluti.

Giorgio Allegrini 08.09.05 16:18| 
 |
Rispondi al commento

VITERBO: splendida città dalle belle fontane e delle belle donne !!! (antva, sintetica, ma incisiva descrizione della nostra città) ... di sicuro non l'ha scritto qualche esaltatato e/o visionario viaggiatore dei tempi che furono. Da quello che leggo non a tutti piace, ma "la volpe e l'uva" ci insegna Qualcuno sa dirmi chi è l'autore ? Un saluto a tutti (goji e non goji)e... sempre in alto i cuori!

pierpaolo soggiu 08.09.05 16:09| 
 |
Rispondi al commento

Invito tutti gli isterici malati di:la mia città fà schifo la tua è più bella... a leggere quanto segue:

A via Marconi c'è il trffico vi lamentate per il rumore e lo smog, vi mettono le aiuole con gli alberelli e non vi stà bene perchè è troppo snob...

Vi lamentate che non ci sono grandi strade di comunicazione ma allo stesso tempo non vorreste mai che un autostrada svergini la vostra sana provincia o che il raddoppio della ferrovia disboschi le ns. foreste incontaminate.

Denigrate i viterbesi che si rinchiudono dentro casa dopo le 20, dimenticando che in tutto il nord dopo le 18 non esiste anima viva in giro eccezion fatta per i grandi centri MILANO TORINO etc..

E per voi del sud trapiantati a VT, che decantate tanto la vitalità delle vostre città natie, dimenticando aimè il totale degrado in cui spesso sono lasciate e l' impossibilità di visitarle senza essere scippati o derubati, la ns Viterbo in questo fà notizia in senso positivo:solo5/6 macchine rubate lo scorso anno!!!

Per non parlare poi della prostituzione, Viterbo è libera da vie o viuzze ad essa dedicate, malcostume che invece esiste in quasi tutte le città del ns. belpaese.

Per aumentare la sicurezza stradale vi mettono i dissuasori di velocità(dossi) anzichè i malefici autovelox a trabocchtto che vi svuotano il portafogli... niente non và bene neanche quello.

C'è anche chi ha criticato le meravigliose stagioni teatrali estive di Ferento,Prato Giardino e dell'Unione....tutto dire!!!

Quindi vedete?Non vi rendete conto che vi state arrampicando sugli specchi, purtroppo i vs. problemi sono altri (personali) e non certo della città che vi ospita.
ARIPIATEVE!!Ed ai politicizzati dico questo, la politica non esiste più da tempo, non esiste più la DESTRA e la SINISTRA esistono solo persone, competenti e meno competenti.
Basta saperle sceglierle senza assurdi deliri.

Giuliano Villa 08.09.05 15:20| 
 |
Rispondi al commento

Rivolgo un invito ai viterbesi così innamorati dalla loro città che soffrono di una grace forma di miopia (l'amore è cieco):
fate una bella passeggiata nel centro storico e chiedete chi ha potuto permettere a una nota pizzeria, situata in Piazza S.Maria Nuova a ridosso del pulpito da cui predicò mi sembra tal Tommaso D'Aquino e a ridosso di una delle più belle chiese romaniche che io abbia mai visto con uno splendido chiostro longobardo, di costruire un obbrobrio di porticato più adatto ad uno chalet di montagna che ad un quartiere medievale così decantato e violentato.
Forse gli stessi che hanno sventrato le vecchie conce
Un ultima cosa, avete pensato alle dimensioni dell'eventuale leone all'ombra della palma di piazza dei caduti se questo dovesse fedelmente riprodurre lo stemma di viterbo?
Ciao a tutti.

annalisa castelli 08.09.05 14:17| 
 |
Rispondi al commento

ciao a tutti!... visitate questo sito... http://www.utopie.it/ hasta siempre amigos! Che (Vi Amo!)

Claudio Guevara 08.09.05 12:54| 
 |
Rispondi al commento

AMEN, fratello!

Fabio Giganti 08.09.05 12:12| 
 |
Rispondi al commento

Gentilissimo Fabio,
continuo a non capirti, nella tua ultima decanti la bellezza del centro storico di Viterbo mentre nella precedente ne lamentavi l'assoluto degrado(?).

Vorresti boschi e riserve naturali e Viterbo è una delle province italiane che ne ha di più in assoluto!!!(Monti Cimini, Lago di Vico e via dicendo).

Ti ribadisco il mio concetto: io non dico che Viterbo è meravigliosamente perfetta, è sicuramente meglio di molte altre città del nostro bel paese, TUTTO QUA.

Altro piccolo consiglio per te e tutti gli altri piagnucoloni che sanno solo lamentarsi: se date un occhiata ai forum delle altre città da nord a sud, senza distinzione di sorta amministrazionini di destra/sinistra, troverete un infinità di lamentele ed imprecazioni... è proprio vero l'erba del vicino è sempre verde....Invece di riempirvi la bocca di parole siate propositivi.

P.S. Caro Giovanni ancora non hai rivelato le tue origini.....

Giuliano Villa 08.09.05 09:06| 
 |
Rispondi al commento

Gentile Giuliano,
Viterbo è bella e pulita, il suo centro storico non si discute (e non c'era bisogno di attendere il parere di Sgarbi), il naso lo metto fuori spesso e mi annoiano i luoghi comuni.
Io vivo in campagna e il paesaggio della Tuscia cambia rapidamente sotto gli occhi dei suoi orgogliosi abitanti che credono che lo sviluppo passi per superstrade, capannoni industriali, lottizzazioni diffuse, centri commerciali (che rappresentano non solo la fine della botteguccia ma sopratutto il trionfo di interessi speculativi fatti sulla pelle di città e cittadini, in generale, per carità, mica solo a VIterbo).
Parlavamo del rispetto dell'ambiente che secondo me passa anche attraverso il rispetto del paesaggio, della natura, dei boschi e delle testimonianze del passato.
Metta il naso lei nella sua meravigliosa terra, visiti qualche luogo incantato come la Selva del Malano o Rocca Respampani e se scenderà al Rio Traponzo e sentirà un terribile olezzo si chieda cos'è il rispetto dell'ambiente: un centro storico salotto o un territorio in equilibrio?
Io provengo dalla montagna del sapone, ma la città, o meglio la provincia, che garbatamente mi ospita, ospitava anche, sempre garbatamente, i miei nonni e, credo, anche i loro nonni e così via.
W i tetti fotovoltaici, la raccolta differenziata, i consumi responsabili, la tecnologia utile, i boschi non ceduati, le riserve naturali, le casette dei centri storici, le forre viterbesi, i turisti discreti e, oltre a tante altre cose, la montagna del sapone dalla quale provengo (ci tengo alle mie origini).

Fabio Giganti 08.09.05 07:56| 
 |
Rispondi al commento

Ti riferisci alla "pseudotelecamera" montata sul semaforo alle pietrare vero? l'ho giusto saputo stasera...non male. Secondo me l'hanno messa li perchè hanno saputo che ci passerà Beppe quando arriverà a Viterbo, così lo "battezzano" subito!!! Domanda: ma se io sono costretto a passare col rosso in quel punto perchè devo andare d'urgenza al Belcolle? Mi becco pure la multa???....lasciamo perdere che forse è meglio, anche perchè se dovessi andare di corsa al belcolle l'ultima cosa di cui mi preoccuperei sarebbe la multa!!!...Ecco, piuttosto mi preoccuperei proprio del Belcolle, fatidico ospedale delle 1000 leggende e delle 1000 barzellette, nato male e finito peggio...

X GIOVANNI: Sono d'accordo. Rileggendo, quello che dici è sacrosanto.

Domanda per Beppe o per il Webmaster: Come mai non è più possibile inserire la propria homepage oltre a "nome e cognome"? Dato che ero solo io ad averla messa ho preso questa vostra decisione come qualcosa di personale, e...insomma....si....ci sono rimasto un pò male.
Saluti a tutti!!!

Christian Corbucci 08.09.05 01:45| 
 |
Rispondi al commento

Sapete l'ultima su Viterbo? Ora abbiamo anche le telecamere "nascoste" che ci sorvegliano ai semafori! Come se non bastassero le forze della polizia municipale della nostra bella città. Da notare è il fatto che i "paladini della giustizia" sono ormai dovunque e raggiungono quasi il numero della popolazione stessa. Questo accanimente del comune verso i poveri automibilisti credo che si fin troppo eccessivo, grazie a: dossi(non regolari su strade aperte al trffico), telecamere, vigili ad ogni semaforo o piazza o via pronti a multare ed a sanzionare i poveri automibilisti come fossero criminali.
Sono stufo di questa città e del suo assessorato che potrbbe essere tranquillamente rimpiazzato da bambini delle elementari( e son fin troppo clemente). è per questi e altri motivi,legeti sempre alla direzione politica di Viterbo, che ben presto mi trasferirò al trove. Grazie sig. Grillo.

Altiero Marchetti 08.09.05 00:36| 
 |
Rispondi al commento

Quante parole....eppure viviamo in un paese con un capo del governo che risponde al nome di Berlusconi!! Viterbo è piena di berluschini..chissa quando tutti avranno una televisioncina.Brrr,che brividi. Meditate gente,meditate..

ps.Grillè,ma quanto me costi!!Cambia agente...

Venanzo lini 07.09.05 21:14| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti e Ciao Beppe!
Ho visto lo spettacolo che hai fatto a Rieti e già ti ho scritto per quella occasione. Ora mi trovo a parlarti di Viterbo, ma non potrò venire a vederti.
Non vivo a Viterbo ma ci sono nata e vissuta fino all'età di 19 anni, quindi la conosco benino.
Torno almeno una volta l'anno, da ormai otto anni, sono rimasta in contatto con delle persone del posto e quindi la conosco ancora, anche se la conosco con gli occhi di chi la vive in modo saltuario.
Penso che la città come tutta la provincia abbia in sé molti tesori artistici, culturali, enogastronomici, poco valorizzati e sfruttati ma sicuramente di questo ti avranno parlato già i miei ex-concittadini.
Come tutte le cittadine di provincia le cose che non vanno sono molte, il traffico in primis, con i sensi unici che ti fanno arrovellare lo stomaco... i parcheggi, le rotonde (da quando me ne sono andata sono proliferate!).
Poi banche, finanziarie a non finire e soprattutto i centri commerciali che ormai sono uno dietro l'altro.
Però a differenza di molte altre città del centro Italia, la trovo molto curata e pulita, anche se portare il centro della città come un giardino, con aiuole, aiuoline, alberi e alberelli, non è che possa facilitare la risoluzione del traffico e agevolare i residenti del centro. Trovare, ad esempio, via Marconi, forse una delle vie più trafficate del centro, trasformata in un vero e proprio Boulevard alla Beverly Hills.. fa sorridere, ma dopotutto rende la città più bella esteticamente.
Quello che mi sta a cuore di questa città è però la sua incantevole bellezza, le piazze, le chiese, le fontane, le mura, il quartiere medioevale, che forse dovrebbero essere più curati e pubblicizzati a livello turistico. Come poi le festività di Santa Rosa e il meraviglioso trasporto della Macchina di Santa Rosa del 3 settembre, con i suoi più di 100 Facchini che la trasportano per le vie del centro.
Una città che è un piccolo grande tesoro però sconosciuto a molti. Claudia

Claudia Perilli 07.09.05 17:08| 
 |
Rispondi al commento

X FABIO GIGANTI
Dear Fabio, ho letto il tuo messaggio trovandolo a dir poco discutibile, innanzi tutto mi presento: mi chiamo Giuliano Villa, sono un rappresentante di articoli industriali e viaggio molto in Italia più raramente all'estero, ho così la fortuna di vivere per intere settimane in città diverse dalla mia(Viterbo per l'appunto).

Tu parli di mancato rispetto per l'ambiente dei Viterbesi?Boh, ma ti rendi conto di cosa dici? Una città così pulita, è difficile trovarla credimi, aria strade giardini etc... anche al nord, ti faccio un esempio:Livorno è sporchissima, fogne inesistenti, strade colabrodo si allaga al primo temporale.

Siena è stupenda, lo riconosco io per primo, ma per fortuna noi viterbesi scimmiottiamo come dici tu Roma, se non altro nella capitale non si sacrificano bellissimi cavalli in onore di un cavolo di palio, al massimo i cavalli trainano i turisti a bordo di romantiche carrozzelle sul lungotevere.

E veniamo al centro storico... si il quartiere S.Pellegrino, quello scelto dai più grandi registi per girare film(Giovanna D'Arco etc.), fiction(Il Maresciallo Rocca etc.) e i migliori "addetti ai lavori" lo hanno definito uno dei quartieri medioevali meglio conservati d'Italia,ci sono citazioni di: Sgarbi, Piero Angela, Alberto Bevilacqua etc.

Su una cosa ti dò ragione, i centri commerciali, ma aimè quelli ormai li trovi a Vigevano come a Caltanissetta. W le vecchie botteghe alimentari!

Concludendo ti consiglio di mettere il naso fuori dalle mura della città che garbatamente ti ospita e ti accorgerai dell' esistenza di realtà ben peggiori.
Approposito tu di dove sei?

Un caro saluto al mitico Beppe!!!SEI GRANDE

Giuliano Villa 07.09.05 14:56| 
 |
Rispondi al commento

Forza Italia, con il suo assessore, ha contribuito pesantemente
per la tua data di Viterbo.
Mi raccomando, non fargli fare brutta figura. :)

andrea gamba 07.09.05 14:04| 
 |
Rispondi al commento

PER CHRISTIAN
Forse hai ragione, sono stato un pò eccessivo.
Comunque volevo semplicemente dire che, a mio avviso, il compromesso é la via del nostro crescere, al di là di tutto e tutti.

Giovanni Kardec 07.09.05 12:36| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
se ti dovessi buttare in politica penso che sbaraglieresti il campo.
Mi sono trasferito in provincia di Viterbo da qualche tempo in cerca di una dimensione di vita più umana, ma ho sottovalutato alcuni aspetti della mentalità di chi vive da queste parti.
Oltre a tutti i luoghi comuni più o meno riscontrabili realmente nei comportamenti delle persone, ho avuto modo di verificare che valori come il rispetto per l'ambiente, per le caratteristiche salienti del territorio, nella Tuscia davvero uniche, sono sovrastrutture mal sopportate e per niente digerite dalla quasi totalità della popolazione, anche giovanile.
Altri spunti:
si scimmiotta Roma, la grande città: centri commerciali, palazzine in cortina stile Caltagirone, box nel centro del quartiere medioevale, tangenziali, ospedali multipiano, rotatorie, centro storico abbandonato alla speculazione immobiliare; i dintorni: villette stile Beautiful ovunque, piccole Beverly Hills, casolari in abbandono,aree archeologiche in via di estinzione, castelli e torri medioevali conosciuti solo dalle cornacchie.
Ma perchè non scimmiottare Siena?
Peccato.
Per venire al tema dell'energia e della mobilità:
parli spesso di auto ad idrogeno, ma distribuire oggi l'idrogeno non è ancora troppo complicato e pericoloso e poi quanta energia serve per produrlo?
le fuel-cell sono realizzabili in serie? e a che costi?
La Toyota Prius è una figata, ma io non me la posso permettere.
Che ne pensi della trasformazione a GPL o metano delle auto esistenti o nuove? Tecnologia "povera", a buon mercato e con qualche risultato dal punto di vista delle emissioni.
E la bici e le suole? e magari qualche treno in più?
Comunque lo schema che hai fatto vedere della rete degli interessi finanziari delle imprese italiane quotate in borsa è impressionante!
Bella!

Fabio Giganti 07.09.05 09:26| 
 |
Rispondi al commento

A Giovà! Ho riletto il tuo post 2/3 volte, ma scusami tanto: io non ciò capito una mazza!!! Mi fa pensare ai discorsi dell'Assessore Cangini; sarà l'ora tarda...Me la rispiegheresti in termini + semplici? Per quanto riguarda il discorso del cantiere scuola è vero. Anche io l'ho saputo a cose fatte e, non vorrei sbagliarmi, ma mi sa tanto che anche sui siti web di provincia e comune il tutto era stato "sapientemente" celato...Bho? Cmq via, non scopriamo niente di nuovo, probabilmente qui da noi succede in piccolo, quello che succede in Italia, per cui non mi scandalizzo se gli appalti vengono dati ai soliti 2 o 3 "unti dal signore" e agli altri restano le briciole, non mi scandalizzo se vengono prese decisioni urbanistiche sconcertanti (pare che ci siano venuti anche da Milano per rendere il nostro traffico ancora + congestionato di quanto già non fosse), e non mi scandalizzo se nel 2005 ancora ci metto 2 ore x arrivare a Roma sia in treno che in auto, lo stesso tempo che impiegava mio padre nel '70! e vi ricordo che la capitale dista circa 80 km. Come ripeto Viterbo "vive" da circa 15 anni xchè prima non c'era niente e non c'era bisogno di niente. Ora, con la città che cresce, i nodi vengono al pettine ed è qui che i nostri "governanti" dovrebbero dimostrare le loro capacità... Un consiglio x loro: prendete decisioni per il bene della città (ergo dei cittadini) e non per il bene di Tizio e Caio; via Marconi docet. Per la fiera di S. Rosa ho sentito commenti in proposito degni di Zelig!!! Sottolineo che erano commenti fatti da turisti. Ma perchè dobbiamo sempre farci prendere per il C..o?...e secondo me la "povera" palma, ormai "canzonata" da tutti, non "sverna"!!
Caro Beppe, ho seguito il tuo spettacolo lo scorso anno a Terni in occasione della chiusura di un settore delle acciaierie. Sei stato fortissimo.
Il tuo impegno è commovente, utile, e se anche servirà a svegliare una sola persona, sarà comunque una vittoria per chi,come me, crede veramente in ciò che fai.

Christian Corbucci 07.09.05 02:15| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe!
Volevo farti vedere come nella mia città le cose si facciano umma umma.
C'è stato un cantiere scuola fatto dalla ASL di Viterbo; dirai che è una cosa positiva perchè questa iniziativa crea posti di lavoro, peccato che l'esistenza del cantiere sia stata nascosta fino al giorno delle selezioni fatte nei primi giorni di Settembre presso il seminario de La Quercia. Questo ti dimostra come in questa realtà viterbese arida di possibilità di occupazione l'accesso a tale diritto sia riservato a pochi eletti illuminati dall'alto.
Ciao sei grande.

Erminio Ttone 07.09.05 00:41| 
 |
Rispondi al commento

Beppe spacca tutto!!!
Se non riesci tu a ridestare la nostra città dormiente, non so chi o cosa potrà salvarla (in verità pochi hanno tentato, il compito è veramente arduo) dall'incubo permanente della materia e del dogma, che incontrastati imperversano ormai anche nelle città in "dormiveglia".
Abitando un mondo in cui la paura, l'indifferenza e il paradosso regnano sovrani, il compromesso - unito alla conoscenza, fonte suprema di difesa - è probabilmente l'unica ancora di salvezza, l'ultima carta da giocare.
Ci vuole uno sforzo però... se no sarebbe troppo facile; se TUTTO viene dal fatto che l'Altro, come il Male è inimmaginabile, se tutto nasce dall'impossibilità di concepire l'Altro - amico o nemico - nella sua inconciliabile estraneità, è evidente il che il problema siamo Noi (Io), non l'Altro. Cominciamo a essere più tolleranti verso CHIUNQUE, cercando e tracciando - anche quando sembra non potersi delineare - una linea comune, utile a entambe le parti - nel nostro piccolo vivremo in pace e ne regaleremo di conseguenza un pò agli altri. Non è utopia, nè retorica, è la strada che porta al Risveglio.
Giovanni

Giovanni Kardec 06.09.05 19:38| 
 |
Rispondi al commento

a me non appare nulla del genere,probabilmente nel tuo pc è entrato uno spyware..

Massimiliano Forieri 06.09.05 14:52| 
 |
Rispondi al commento

Ogni qualvolta apro questa pagina mi appare un dyaler che propaganda chiaramente siti porno con offerta di voto per una non meglio precisata bionda alla modica cifra di 15€ e un collegamento a un non meglio indicato sito alla sempre modica cifra di 300cent di euro al secondo.
succede anche ad altri? per favore fate qualcosa

annalisa castelli 06.09.05 14:18| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Viterbo. Sono viterbese di nascita, credo di conoscerla abbastanza bene. E' innegabile dire che la città negli ultimi 15 anni sia cresciuta notevolmente. In effetti un tempo alle 20:00 (chiusura dei negozi) c'era il coprifuoco, ricordo ancora che da bambino a volte la sera con i miei amichetti si andava a giocare a pallone in via marconi (attuale boulevard) e non passava una macchina! adesso non è più così. Adesso trovi tanta gente, quanta ne troveresti in una cittadina di 50/60 mila persone, nè + nè -, non possiamo mica paragonarci a metropoli tipo Roma no? Il problema secondo me sono le teste dei viterbesi. il viterbese è quello che per fare 10 metri di strada vuole prendere la macchina, è quello che per andare in un negozio deve poterci parcheggiare davanti...Provate a mettervi a piazza del comune il sabato pomeriggio: noterete le stesse macchine e le stesse facce che, per 2/3/4 volte consecutive, fanno il noto "giro del bavoso" entrando da porta romana, giù per via covour, p.za del comune, via marconi (ora chiusa...fortunatamente) piazza del teatro e via! di nuovo su verso porta romana a ricomiciare il loop!!! il tutto solo per poter parcheggiare vicino al centro(almeno credo).
Fascisti? Comunisti? facciamo i seri e smettiamola con queste str.....te. Purtroppo gruppi di estremisti + o meno organizzati li trovi anche a Zepponami! Di fatto, vedendo in giro un "pischello" con 10 orecchini o la testa rasata non bisognerebbe proprio dargli peso!!! Per quanto riguarda il collegamento veloce con Roma, problema reale dato che sono numerosissimi i pendolari, una delle voci che si sente in giro è che siano i "capoccioni" di Viterbo a non volerlo perchè temono che la nostra diventi una città dormitorio, o forse hanno solo paura di grossi imprenditori che arrivino e gli facciano le scarpe?? Volevo anche far notare la "violenza" fatta a Porta della Verità, ristrutturata qualche anno fa. Gettata di cemento su porta medievale: COMPLIMENTI! Ciao Beppe!
Saluti a tutti!

Christian Corbucci 05.09.05 20:22| 
 |
Rispondi al commento

Salve ragazzi mi serve il vostro aiuto.
Sono di roma e per vedermi lo spettacolo del mitico Beppe ho prenotato i biglietti con il servizio online di Universalticket, pagando col postepay...solo che adesso universalticket dice che la mia prenotazione nn esiste, eppure i miei soldi sono stati decurtati dal conto.
Non c'è nessun altro che ha avuto problemi di sorta?
Avete idee, su cosa possa fare, voi come avete preso i biglietti?
Grazie per l'aiuto.

Paolo Pepe 05.09.05 20:16| 
 |
Rispondi al commento

Non si capisce perchè il Sig.G.Allegrini,invita B.Grillo ad indagare sul verde pubblico della nostra città.Forse si riferisce al progetto 360 gradi di parco,presente a prato giardino grazie alla cooperativa "lavoro e solidarietà" nata per dare l'opputunità ai soggetti in situazione di svantaggio sociale,di inserisi nel mondo del lavoro in modo agile e gratificante.
Infatti x coloro che hanno alle spalle un vissuto difficile,talvolta emarginante,come nel caso dei ragazzi ex tossicodipendenti risulta difficile integrarsi a livello lavorativo,culturale ed umanitario.Il progetto,allora si inserisce in un contesto di miglioramento e sviluppo di prato giardino(come la pulizia,la sorveglianza),apportando proposte e soprattutto coniugare le esigenze di occupazione delle fasce sociali svantaggiate con la crescita del parco stesso.Ma questo è possibile,solo attaverso l'intervento di una rete interattiva, costituita da diverse professionalità e competenze,che si confrontano ed operano in sinergia,tra le quali c'e' anche il verde pubblico.I destinatari del progetto sono 5 persone provenienti dalla cooperativa "lavoro e solidarità" sopra descritta.Si precisa che l'intero proggetto è finanziato attaverso i fondi della Regione Lazio.
Mi risulta difficile credere che B. Grillo,visto il suo elevato valore intellettuale,possa raccogliere l'invito di andare ad idagare sul verde pubblico della nostra città, magari al solo scopo di cogliere qualche spunto e spenderlo quindi in battute la sera dell'11 settembre
Distinti saluti Luigi Todaro Coordinatore del progetto:360 Gradi di Parco.

luigi todaro 05.09.05 17:59| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti,ho letto mio cugino qualche intervento sotto,nn ce la facciamo proprio a lamentarci gratuitamente in famiglia ed a non fare niente per risolvere i problemi.in linea con stop al lamento verso tutto e verso i politici...apro una finestra:il livello generale dipende anche dalla STAMPA?avete visto il messaggero di oggi?critica la mancanza di vip al palazzo comunale durante Santa Rosa dimenticandosi per es.del Dott.Parker molto probabilmente prossimo premio nobel per la medicina...la Bonelli,che nella pag dopo regionale è fotografata per il debutto ad Ostia Antica,è nella cronaca locale,trattata come la poveretta di turno.magari si aspettavano Costantino ed un paio di veline,così i nomi da pubblicare c'erano... alla faccia della qualità e dei gettoni da pagare, non ci lamentiamo se il prossimo anno succederà,ma è istigazione.

frodo baggins 05.09.05 17:36| 
 |
Rispondi al commento

...che dire?
Incapacità di fare turismo (terme, centro storico, prodotti tipici, laghi); collegamenti con Roma scandalosi; dubbio affollamento di banche e finanziarie; concentrazione formidabile del capitale; immobilità imprenditoriale; mancanza di volontà politca di aprire all'esterno.........
Per il resto, vivibilità discreta. Non facciamo di Viterbo l'orrore assoluto che non è...forse gran parte di ciò che non va è l'esatto prodotto di chi viene eletto (da anni) pur non sapendo fare NULLA (prego, verificare i curricula dei nostri amministratori degli ultimi 20 anni!!!).

Sandro Tepossino 05.09.05 15:23| 
 |
Rispondi al commento

LE TERME??? ragazzi cari...negli annali del Comune di Viterbo c'è un resoconto dei primi del 900 in cui si discuteva come far decollare le Terme, sicuro sviluppo della città...ma poi...sono arrivate le caserme. A chi poteva interessare lo sviluppo turistico della città? I bar, le pizzerie, gli alberghi, i cinema...sempre pieni dei ragazzi della leva...ogni 15 giorni un "giuramento"...perchè affannarsi tanto?
Ora la leva non c'è più..chissà...che succederà?

Luigi Tozzi 05.09.05 15:11| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe. Che dire? Viterbo è una città dimenticata da tutti (in primo luogo dai suoi politici). Ma è possibile che per raggiungere Roma (80 km) ci si mettano 2 ore (se tutto va bene...)? E' possibile che la provincia più vicino a Roma ci debba mettere di più di tutte le altre? (da Latina ci si mette 40 minuti...). Il lavoro per i giovani non c'è, a meno che non ti butti nella carriera militare oppure hai il papà avvocato, o ancora meglio conosci qualche politico....Ho letto sul giornale che adesso vogliono restaurare le terme dell'INPS, in disuso da circa 15 anni. Meno male che se ne sono accorti! Ci sono città che vivono e creano un sacco di posti di lavoro con le Terme e noi abbandoniamo tutto! La Macchina di santa Rosa? Una cosa unica al mondo, ma ancora non si è stati in grado di realizzare un museo dove conservare tutte le Macchine e richiamare un sacco di turisti! Sì, forse è vero, i viterbesi si lamentano e basta, ma molto probabilmete questo è dovuto al fatto che le iniziative proposte non vengono recepite e si ha l'impressione che non si possa fare nulla....

caterina manzoni 05.09.05 13:18| 
 |
Rispondi al commento

Ma se Viterbo è uno dei pochi posti italiani dove il centro sociale vive tranquillo...certo che ci sono i gruppi estremisti di destra,come ci sono quelli di sinistra che non sono certamente meglio anche se credono di essere i depositari della verità.
Forse è sbagliato negare le piazze del centro storico a manifestazioni politiche durante la festa patronale,ma forse no..mi sembra una cosa da discutere in consiglio comunale e non la farei tanto lunga perchè il divieto riguarda tutti,non solo i DS.E comunque ci sono piazze anche fuori le mura del centro.
Non è certo dando del fascista a tutti che si risolvono i problemi,e poi se molti sono contenti e fieri di essere comunisti a molti farà piacere essere considerati fascisti..quando la finiremo di essere così legati al passato e di parlare di politica come gli ultras del calcio?


Massimiliano Forieri 05.09.05 13:13| 
 |
Rispondi al commento

Viterbo città dei papi, con quel sapore papalino tipicamente antidemocratico, conformista e con una classe "dirigente" formata da quella che Sciascia definiva la borghesia che sfrutta e non "imprende".
Una città in cui sono vietate le manifestazione politiche, violando cosi un principio costituzionale , durante San Pellegrino in fiore, il settembre viterbese, Natale e Pasqua ( perchè non il Ramadan?).a tal proposito veda, Signor Grillo, il sito www.tusciaweb.it
Viterbo, città in cui la libertà di espressione è vietata da leggi non scritte. Non è un caso che i giovani di sinistra non possano girare per le vie del centro in santa pace, causa la folta presenza di gruppi neonazisti come Avanguardia ( www.avanguardia.tv ) o Vertice Primo, tra l'altro appoggiati dalla Destra Sociale di AN di questa città. Non è un caso che fossero proprio gli aderenti a questi sedicenti movimenti a lavorare come attacchini per i partiti del centrodestra durante la campagna elettorale per le regionali. Le dica queste cose durante il suo spettacolo, sputtani per bene la cricca fascista che da cinquant'anni governa la nostra città.La ringrazio per l'attenzione.

Cecco Alighieri 05.09.05 12:46| 
 |
Rispondi al commento

La scala mobile x palazzo dei papi?
Questa idea mi era sfuggita..e non mi piace.
Utile sarebbe il parcheggio interrato a valle faul con relativa scala mobile per salire di sopra in modo da raggiungere il centro agevolmente e mettere quindi i negozi del centro storico nelle stesse condizioni di quelli situati all'interno dei centri commerciali esterni.
Una volta creata una struttura di questo genere la chiusura TOTALE del centro storico non avrebbe più motivo di essere ostacolata (se non per malafede o biechi calcoli politici)

Massimiliano Forieri 05.09.05 11:33| 
 |
Rispondi al commento

Appena ho visto che era possibile fare un commento su viterbo mi sono catapultata..ero piena d iniziativa, fomentata dal poter sfogarmi e sparare un pò di condanne a vuoto sulla città ..solo che poi ho letto gli altri commenti..e.. non credevo ma ci sono rimasta male!!!..c' è gente che ne parla veramente male!! e se guardiamo bene i cognomi vediamo che le sentenze più ciniche e sentite sono prorio dei suoi figli!...che ingrati!
Questo è il difetto più grande dei viterbesi..la lamentela!! lamentosi congeniti i viterbesi si trovano d'accordo solo quando vedono passare i mitici facchini!!
ma perchè invece di fare un problema sui vari divieti di transito , apportati dall'apertura del boulevard marconi ,non ci si lamenta per altro ? come ad esempio per l' oscena idea di costruire una scala mobile ,valle-faul /palazzo dei papi?sono giorni che mi rigiro nel letto e non prendo sonno cercando di comprederne l'utilità .. forse per abbattere barriere architettoniche? non credo che alla giunta sappiano il significato di questa parola vista la situazione del resto della città ..
se la lamentela è fine a se stessa ci si lamenterà sempre..
non lamentiamoci..agiamo..
ma queste semplici e scontate parole qui non piacciono..troppo fomentate.. troppo energiche
troppo di sinistra..anzi..comuniste!!
non sarà che non ne capiscon il significato?
baci anita
ps perchè il biglietto per lo spettacolo viene così tanto?..

ANITA MAIENZA 05.09.05 10:42| 
 |
Rispondi al commento

Appena ho visto che era possibile fare un commento su viterbo mi sono catapultata..ero piena d iniziativa, fomentata dal poter sfogarmi e sparare un pò di condanne a vuoto sulla città ..solo che poi ho letto gli altri commenti..e.. non credevo ma ci sono rimasta male!!!..c' è gente che ne parla veramente male!! e se guardiamo bene i cognomi vediamo che le sentenze più ciniche e sentite sono prorio dei suoi figli!...che ingrati!
Questo è il difetto più grande dei viterbesi..la lamentela!! lamentosi congeniti i viterbesi si trovano d'accordo solo quando vedono passare i mitici facchini!!
ma perchè invece di fare un problema sui vari divieti di transito , apportati dall'apertura del boulevard marconi ,non ci si lamenta per altro ? come ad esempio per l' oscena idea di costruire una scala mobile ,valle-faul /palazzo dei papi?sono giorni che mi rigiro nel letto e non prendo sonno cercando di comprederne l'utilità .. forse per abbattere barriere architettoniche? non credo che alla giunta sappiano il significato di questa parola vista la situazione del resto della città ..
se la lamentela è fine a se stessa ci si lamenterà sempre..
non lamentiamoci..agiamo..
ma queste semplici e scontate parole qui non piacciono..troppo fomentate.. troppo energiche
troppo di sinistra..anzi..comuniste!!
non sarà che non ne capiscon il significato?
baci anita
ps perchè il biglietto per lo spettacolo viene così tanto?..

ANITA MAIENZA 05.09.05 10:41| 
 |
Rispondi al commento

You can also check some relevant information on game party poker bonuses game party poker bonuses http://www.golfshoot.com/party-poker.html http://www.golfshoot.com/party-poker.html party poker com tools party poker com tools http://www.golfshoot.com/party-poker.html http://www.golfshoot.com/party-poker.html Party Poker Bonus Code Party Poker Bonus Code http://www.ipeddle.com/party-poker.html http://www.ipeddle.com/party-poker.html Texas Holdem Chips invite Texas Holdem Chips invite http://www.jobruler.com/ http://www.jobruler.com/ rules texas holdem secrets rules texas holdem secrets http://www.golfshoot.com/texas-holdem.html http://www.golfshoot.com/texas-holdem.html ...

texas holdem pc game for fun 05.09.05 10:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

You can also check some relevant information on game party poker bonuses game party poker bonuses http://www.golfshoot.com/party-poker.html http://www.golfshoot.com/party-poker.html party poker com tools party poker com tools http://www.golfshoot.com/party-poker.html http://www.golfshoot.com/party-poker.html Party Poker Bonus Code Party Poker Bonus Code http://www.ipeddle.com/party-poker.html http://www.ipeddle.com/party-poker.html Texas Holdem Chips invite Texas Holdem Chips invite http://www.jobruler.com/ http://www.jobruler.com/ rules texas holdem secrets rules texas holdem secrets http://www.golfshoot.com/texas-holdem.html http://www.golfshoot.com/texas-holdem.html ...

texas holdem pc game for fun 05.09.05 10:30| 
 |
Rispondi al commento

Ho capito finalmente perchè in piazza dei caduti c'è un'isoletta verde con la palma,sembra fuori posto ma..avete presente lo stemma di Viterbo?
Hanno ordinato il leone da metterci sotto...presto avremo il simbolo della città "live".
^__^

Massimiliano Forieri 05.09.05 09:11| 
 |
Rispondi al commento

Tante storie per il divieto di transito da via
Marconi ed invece nooo!!!! carissimo sindaco.
Molto bene, per la prima volta ieri fiera di S. Rosa mi sono appunto potuto godere le mille bancarelle anche se il pomeriggio era caldissimo,
anche se la gente era tantissima.Finalmente un punto di respiro tra piazza del teatro e quella del sacrario.Finalmente quattrrro passi per respirare tranquilli per poi affrontare di nuovo la calca. Sindaco chi protesta i commercianti
ma sono ........ Ho visto con piacere negozi nuovi, rinnovati piu' vivibili e allora. Avanti
cosi Viterbo e' diventata molto molto molto
interessante complimenti signor Gabbianelli...

giuseppe meconi 05.09.05 08:54| 
 |
Rispondi al commento

Stessa situazione di Diana, vengo da Portici (Napoli) e sono a Viterbo da sei anni, per fortuna sposato e con due figli (quando sono arrivato a Viterbo non ero ancora sposato, ma fidanzato con la mia attuale moglie). Siccome sono arrivato a Luglio in questa, per carità, ridente cittadina, pensavo che i suoi abitanti fossero in vacanza, ma man mano che il tempo passava, e questi non "tornavano", ho capito di essere capitato in una realtà particolare, dove dopo le 20:00 c'è il coprifuoco, si esce tutti insieme alla stessa ora, ecc. Non per essere qualunquista, perché ormai dopo sei anni penso di conoscere Viterbo abbastanza bene, però la vedo molto chiusa (lo dicono gli stessi indigeni).

Umberto Ruggieri 04.09.05 23:19| 
 |
Rispondi al commento

salve!!!non vedo l'ora di poter vedere finalmente il suo spettacolo!resterà deluso da viterbo?..chissà...sicuramente colpito! una volta messo piede nel fantomatico "prato giardino", non le sembrerà vero di poggiare i piedi sul nulla assoluto. belle strade, bei palazzi, vicoli medievali che nascondono un vuoto inspiegabilmente incolmabile!!io, per fortuna, non sono di viterbo, ma provengo da una realtà molto simile, provinciale, piuttosto bigotta: in una parola AVELLINO. ad avellino non c'è l'università, non c'è una grande città che possa fornire stimoli culturali,(fatta eccezionesolo per napoli,che, racchiusa dalle possenti "mura" dell'hinterland, rigetta quanto c'è di buono sotto forma di delinquenza ed ignoranza!)...eppure...sapeste la gioia che si prova a vedere sempre ragazzi in giro, il fiorire di centri culturali, la cooperazione di giovani che credono nei cambiamenti significativi, trascendendo dai pericoli di scongelamento dei propri avi in occasione del passaggio della macchina di s. rosa!!...ke bello, eh!
una domanda...in cinque anni che sono stata a viterbo ancora non ho capito dove vanno a finire i ragazzi di inverno....ma dove c... scappate!??!!
diana

diana tristano 04.09.05 19:53| 
 |
Rispondi al commento

occhei bilbo baggins!... facciAmo pure un appello per il Cinema Azzurro! ci danno i film "migliori" ma il cinema è un disastro! sedie rotte e tutto sporco! per quanto riguarda la città... il paragone non si puo' fare 4.950.000 abitanti in più (forse anche di più)... facciAmo come se fosse un quartiere di Roma... OK?! Qui i nostri assessori si fanno i sensi unici per i loro comodi... si asfaltano strade e viuzze dietro ai benzinai a casaccio... se provi a cammniare A PIEDI fuori pratogiardino (dove c'era il muro e ci hanno fatto le sbarre!) rischi storte e distorsioni... mi accorgo ora che nella pregedente bloggata mi è saltato il pezzo finale... ieri S. Rosa, al passaggio della macchina c'erano tutti sti telefonini che facevano le foto... quanto siAmo diventati idioti!!! per colpa di chi?... chiediAmocelo per favore... chiediAmocelo!

Claudio Guevara 04.09.05 16:07| 
 |
Rispondi al commento

ah Clà!sei no schianto e sei fortunato,da quello che scrivi è chiaro che non hai,forse mai,provato il vero inferno.A Roma per le buche,voragini,rotaie ecc muore quasi uno motociclista al giorno!Più di Beirut sotto bombardamento,pensa che spasso per chi giornalmente è costretto(per tempi o per economizzare)a prende lo scooter per andare a lavorare,sigh!ma vuoi paragonare il costo del park del Sacrario con quello di Villa Borghese o di qualsiasi altro buco a pagamento al centro?vogliamo parlare del lavoro che nella città eterna significa per un giovane spesso solo call center?i sacrifici disumani per acquistare una casa riguardano tre generazioni di una famiglia,almeno che tu non sia fortunato nell'ereditarla,io non lo sono stato.non scherziamo c'è un abbisso,questo non vuol dire che tu non possa sparare contro tutto e tutti.Ti voglio bene anch'io,forse un pò più a Guevara che non a Claudio,ma cosa importa...non ti dirò mai di chi sono figlio,ma mio cugino è Frodo,faccio gli anni il 22 settembre non ti dimenticare di farmi gli auguri.P.S.se a Viterbo c'è una cosa che fa vergogna sono i Cinema!!!caro Beppe invita il Sindaco a sistemare il Cinema Genio,è del Comune sarebbe meraviglioso.

bilbo baggins 04.09.05 12:09| 
 |
Rispondi al commento

I castori OGM dell'892892

Ci sono in giro due castori OGM, magri, ambigui, in tutine attillate rosso fiamma, un incrocio tra la Carrà e Japino, che fanno la pubblicità a un numero magico: l'892892.

Un servizio che replica il vecchio numero 12 della Telecom Italia (rappresentato da un pensionato in panchina), per le informazioni sugli elenchi telefonici. Per conoscere un numero telefonico si chiama l'892892

(www.892892.it) e si paga, ma quanto si paga?

Nel caso migliore, dal telefono di casa, 0,12 euro di scatto alla risposta e

0,03 euro al secondo. Cinque minuti per ottenere un numero di telefono costano 0,12 + (0,03 x 300 secondi), quindi 9,12 euro. Per un'ora di conversazione paghi 108 euro. Belin!

Ma chi ha autorizzato queste tariffe? In Italia chiunque può fare i prezzi che vuole? E poi quale società fornisce questo servizio? La solita casalinga di Voghera, dopo aver visto i castoroni e le bande rosse orizzontali sul sito, risponderebbe Telecom Italia.

Sbagliato!

Il proprietario è la società internazionale InfoNXX, ma il dominio www.892892.it è intestato a: "Il Numero Italia srl (società a responsabilità limitata)".

Comunque, se proprio volete delle informazioni sugli elenchi, non telefonate, ma usate i siti gratuiti in Rete.


--------------------------------------------------------------------------------

Attenzione : il numero 892892 NON E' TELECOM ma di un gruppo americano ( infoxx ) che opera anche in altri Paesi.

Le informazioni pervenute NON hanno mai parlato di Telecom, ma NON HANNO mai specificato di NON ESSERE Telecom.

Il servizio di Telecom è 892412

Sarebbe utile informare quante più persone possibili, visto le tariffe che vengono applicate.

--------------------------------------------------------------------
CONFIDENTIALITY NOTICE
This message and its attachments are addressed solely to the persons
above and may contain confidential information. If you have received
the message in error, be in

CARLO FRATINI 04.09.05 11:01| 
 |
Rispondi al commento

ah bilbo baggins! Io in questa piccola nuova città ci AbBito da trentasett'anni e chi vuoi prendere in giro... BUCHE!!! (tranne il boulevard sembra di stare ai bei tempi di Beirut) DEMENZA POLITICA!!! (e qui non mi soffermo sennò mi inalbero) TRAFFICO!!! (vel. media 7 Km/h, quando va bene, stop sulle rotatorie formato ridotto) CENTRO STORICO BLINDATO!!! (l'unica via che porta all'unico megaparcheggio che costa più della benzina ti costringe a perdere mezz'ora, sempre se non ti trovi un cavolo di DISSUASORE) LAVORO ZERO!!! (se sei laureato puoi sempre sperare di andare a lavorare all'ipercoppe partaim a 400 euri strisciando con le catene ai piedi... o andare a fare il dialogatòre a Roma per Greenpeace per un mese...) CLIENTELISMO TOTALE!!! SE NON SEI COMMERCIANTE, COMMERCIALISTA, AVVOCATO O FACCHINO NEANCHE TI SALUTANO!!!... (Se ti presenti con una proposta seria ti dicono: "DI CHI SEI FIGLIO?" DI CHI SEI FIGLIO... o per la malorina!... (è reato istigazione alla violenza? istigazione alla bestemmia?) vuoi che vado avanti?... burattini? piscine? pony?... ma di che stiAmo parlando? hai mai provato a passeggiare con il tuo cucciolo (io ne ho quattro) per le vie di questa "nuova" città? col passeggino è... ma forse stiAmo parlando di due città diverse... oppure ti drighi! (se ti droghi sei "giustificabile"). Ok Roma è un disastro disastroso, invivibile, inquinato... ma ti voglio bene comunque, bilbo... (ma di chi sei figlio?)... e intanto ieri ho notato che davvero siAmo tutti IDI

Claudio Guevara 04.09.05 10:47| 
 |
Rispondi al commento

Salve a tutti bloggers... proprio io,la mia Contea è Viterbo,l'ambiente è pulito niente di paragonabile alla mia vecchia città Roma, dove smog e targhe alterne imperano.Qui il centro storico è delizioso e se c'è ancora qualche auto di troppo il tutto è imparagonabile all'anarchia romana con isole che compaiono e scompaiono in una notte,auto in terza fila, monumenti corrosi ed assediati da scarichi e rifiuti.E'dura per la provincia risultare sui media, gli stessi che nella vicina Roma incoronano il più bravo Sindaco e la miglior Giunta d'Italia, quando tutti gli anni c'è gratis il"concertino"al Colosseo da circa mezzomilione di persone...ed il giorno dopo sempre gratis il cantautore che a Viterbo chiede 27euro.Mia sorella è rimasta per necessità ostaggio della Capitale non va ai concerti,non può vivere la notte bianca, ne l'estate romana perchè ha una bambina di quasi due anni.La meravigliosa Lisa è tra i 9000 bambini anche quest'anno esclusi dal servizio nido...non ha un giardino sotto casa...per portarla ad un compleanno mia sorella deve prendere mezza giornata di ferie...Luca suo cugino e mio marmocchio frequenterà per il secondo anno il nido, si è fatto un estate a base di burattini, pony, piscine nella mia nuova città, dove lui è nato, senza ever mai avuto bisogno di indossare la mascherina antismog.Certo è che se invece del concerto colossale avessero fatto un asilo in più.Per questo ho preferito Viterbo,qui i bambini crescono meglio, vi sembra poco?Saluti a tutti.

bilbo baggins 03.09.05 15:48| 
 |
Rispondi al commento

A proposito della Viterbo-Orte il limite dei 90 è invalicabile, per quanto so, a causa della mancanza di spazio sufficente alla realizzazione della corsia di emergenza. In caso di incidente i veicoli non potrebbero essere spostati in maniera sicura dalla carreggiata. Per questo il prefetto, che ha la possibilità di aumentare tale limite, non se ne assume la responsabilità, novello Pilato. A mio parere è ancora una volta una negligenza politica.
Infatti se vi dovesse capitare di fare la Camerino - Civitanova Marche, dove il limite è di 110, vi renderete conto che quello che qui è un problema insuperabile, lì non lo è affatto. Forse per la pressione delle industrie delle aree toccate dalla superstrada, ma di certo non sembra una superstrada molto differente (o + larga) della nostra, allora perchè si tende sempre a frenare piuttosto che a incentivare questo territorio. Anche se le scuse sono ragionevoli, non lo è altrettanto la tendenza a lavarsene le mani e a lasciare le cose cosi come sono... tanto i viterbesi dormono...

Gino Score 03.09.05 01:33| 
 |
Rispondi al commento

Take your time to check some relevant pages about phentrime diet pills phentrime diet pills http://www.budgethawaii.net/diet-pills.html http://www.budgethawaii.net/diet-pills.html ... Thanks!!!

top selling diet pills 02.09.05 19:49| 
 |
Rispondi al commento

Concordo con le critiche relative al centro storico,forse Viterbo è l'unica città rimasta in Italia con il centro aperto alle auto.
L'improvvisa chiusura al traffico delle auto di via Marconi è stata degna di un film di Totò.Fino ad una settimana prima della riapertura sapevamo che da progetto sarebbe tornata a doppio senso di circolazione,il giorno prima dell'inaugurazione veniva annunciata a senso unico ed il giorno stesso...grande annuncio,la via è chiusa alle auto!!) secondo il mitico assessore Zucchi (e del sindaco?) è il primo passo verso la chiusura del centro..solo che un assessore veramente interessato al bene della città avrebbe steso un progetto globale da portare avanti per gradi raggiungendo la chiusura del centro magari dopo la realizzazione di un parcheggio interrato a valle Faul (con scale mobili tipo Perugia).
Io sono ottimista nonostante tutto,nonostante certi politici ..mi piace la mia città e vorrei sperare che l'ignoranza del poliziotto citato dalla sig.Fatini non venga scambiata per una caratteristica generale dei viterbesi..i quali qualche pregio l'avranno pure.
O no?

Massimiliano Forieri 02.09.05 15:35| 
 |
Rispondi al commento

Cari amici,
su Tusciaweb è stata pubblicata la notizia che la giunta comunale si oppone di nuovo a concedere gli spazi per una manifestazione politica, motivando il diniego con la concomitanza dei festeggiamenti per la Santa Patrona. Sinceramente ignoravo che S. Rosa fosse di centrodestra, o forse chissà persino di An: alla faccia dell'apertura mentale proclamata dalla Dottoressa Pierini (visto che ci tiene tanto). Magari la signora si è sbagliata a cliccare sull'elenco del tour, forse vive in un' altra città... Per quanto riguarda i problemi di Viterbo è stato a mio parere sottovalutata la questione della chiusura del centro storico al traffico automobilistico: siamo forse l'unica città d'Europa che permette ai fuori strada, ai camion, alle macchinone dei presunti vip di P.zza Crispi, di girare comodamente nei vicoli medievali, tamponando di tanto in tanto qualche colonna, ecc. ecc. La storia dei carabineiri che schedano gli studenti "notturni" è vecchia almeno di cinque anni. Sono stata schedata alla mia prima uscita! Alla Signora Rocas, tutta la mia (e nostra credo) solidarietà: ad una signora francese dai tratti orientali ando' peggio: in Questura per il rinnovo della carta di soggiorno, un agente, pensando che non capisse l'italiano, si rivolse ad un suo collega chiedendo: "Que che è, n'a mignotta?" Ma quando la signora minaccio' di voler parlare personalmente con il questore, l'agente si scuso' offrendole un caffé!

Ilaria Fatini 02.09.05 15:11| 
 |
Rispondi al commento

Mi scuso per il post pubblicato 3 volte,avendo ricevuto il messaggio di errore "troppi utenti collegati" ho ripetuto l'invio..
Mi scuso anche per la mancanza di punteggiatura e anche per aver riportato tra i problemi solo quelli relativi alla viabilità stradale trascurando le ferrovie ma anche il lavoro nero etc.

Massimiliano Forieri 02.09.05 14:34| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
visto che sei così sensibile ai problemi ambientali volevo segnalarti che tra Civitavecchia e Montalto di Castro è in corso una battaglia tra cittadini sensibili all'aria che respirano e l'Enel. Infatti già si stanno facendo i lavori per convertire la centrale di Civitavecchia a CARBONE (dicono pulito) ed è proprio di questi giorni l'intenzione di Enel di convertire a carbone la centrale di Montalto di Castro. Tutte le amministrazioni di vario livello si sono espresse contro (eccetto il governo) ma intanto i lavori vanno avanti come le forzature e i ricatti occupazionali di Enel. Ti inviterei a visitare il sito

www.nocoke.org

lì troverai tutto il materiale possibile (anche per mettere su una tua performance). Spero che ne parlerai alla prossima data che farai in zona a Viterbo visto che il problema è per tutta la Tuscia (inutile ricordarti che qui c'è una storia che dura da 3000 anni dagli Etruschi in poi, Tarquinia e Cerveteri sono diventate patrimonio dell'umanità lo scorso anno e distano dagli impianti 20 km) e noi con il nostro immobilismo stiamo distruggendo, forse non abbiamo abbastanza paura. Ne ha parlato report due anni fa (al tempo della giunta Storace). Ti seguo e sarò presente a Viterbo 11 settembre.
Spero di leggerti presto a riguardo.

ciao e grazie

fabio mariani 02.09.05 13:29| 
 |
Rispondi al commento

Al sig.Stefano Pacifici vorrei dire che sono d'accordissimo su Genova dove sono successe cose strane ed inquietanti,quello che vorrei dire è che non si possono vedere solo le mancanze di una parte..mi pare un modo di affrontare le cose da ultrà.Indymedia è un sito dove si è arrivati a dire che la "camisa negra" di Juanes è l'inno dei fascisti..non sopporto quelli schiavi delle ideologie che parlano per slogan e ragionano per dogmi.
Mi irrita il fatto che il fascismo sia stato messo (giustamente) fuori legge mentre il comunismo venga ancora indicato da molti come un modello di società ideale..
Alla signora Isabel va tutta la mia comprensione e vorrei dirle che per le "comari" che lei cita non è importante il soggetto da denigrare quanto l'attività in sè..non credo sia una esclusiva viterbese e comunque può stare tranquilla che in assenza di gente che "parla in spagnolo con sua figlia" troverebbero altre vittime.
Condivido quanto scritto da Agostino Rossi e da altri sui problemi della nostra città e sulle mancanze gravi della nostra classe politica con partiti divisi al loro interno e coalizioni fragilissime la cui attività principale è discutere di poltrone o esprimere pareri su tutto,dal festivalbar alla centrale di Montalto senza affrontare mai i problemi seri della nostra terra tipo la superstrada per civitavecchia,il tratto fino a Terni declassato a statale con limite di 90 km/h,la Cassia a 4 corsie che finisce a Monterosi?
Beppe Grillo avrà molto da dire,se vorrà.

Massimiliano Forieri 02.09.05 13:24| 
 |
Rispondi al commento

Al sig.Stefano Pacifici vorrei dire che sono d'accordissimo su Genova dove sono successe cose strane ed inquietanti,quello che vorrei dire è che non si possono vedere solo le mancanze di una parte..mi pare un modo di affrontare le cose da ultrà.Indymedia è un sito dove si è arrivati a dire che la "camisa negra" di Juanes è l'inno dei fascisti..non sopporto quelli schiavi delle ideologie che parlano per slogan e ragionano per dogmi.
Mi irrita il fatto che il fascismo sia stato messo (giustamente) fuori legge mentre il comunismo venga ancora indicato da molti come un modello di società ideale..
Alla signora Isabel va tutta la mia comprensione e vorrei dirle che per le "comari" che lei cita non è importante il soggetto da denigrare quanto l'attività in sè..non credo sia una esclusiva viterbese e comunque può stare tranquilla che in assenza di gente che "parla in spagnolo con sua figlia" troverebbero altre vittime.
Condivido quanto scritto da Agostino Rossi e da altri sui problemi della nostra città e sulle mancanze gravi della nostra classe politica con partiti divisi al loro interno e coalizioni fragilissime la cui attività principale è discutere di poltrone o esprimere pareri su tutto,dal festivalbar alla centrale di Montalto senza affrontare mai i problemi seri della nostra terra tipo la superstrada per civitavecchia,il tratto fino a Terni declassato a statale con limite di 90 km/h,la Cassia a 4 corsie che finisce a Monterosi?
Beppe Grillo avrà molto da dire,se vorrà.

Massimiliano Forieri 02.09.05 13:23| 
 |
Rispondi al commento

Al sig.Stefano Pacifici vorrei dire che sono d'accordissimo su Genova dove sono successe cose strane ed inquietanti,quello che vorrei dire è che non si possono vedere solo le mancanze di una parte..mi pare un modo di affrontare le cose da ultrà.Indymedia è un sito dove si è arrivati a dire che la "camisa negra" di Juanes è l'inno dei fascisti..non sopporto quelli schiavi delle ideologie che parlano per slogan e ragionano per dogmi.
Mi irrita il fatto che il fascismo sia stato messo (giustamente) fuori legge mentre il comunismo venga ancora indicato da molti come un modello di società ideale..
Alla signora Isabel va tutta la mia comprensione e vorrei dirle che per le "comari" che lei cita non è importante il soggetto da denigrare quanto l'attività in sè..non credo sia una esclusiva viterbese e comunque può stare tranquilla che in assenza di gente che "parla in spagnolo con sua figlia" troverebbero altre vittime.
Condivido quanto scritto da Agostino Rossi e da altri sui problemi della nostra città e sulle mancanze gravi della nostra classe politica con partiti divisi al loro interno e coalizioni fragilissime la cui attività principale è discutere di poltrone o esprimere pareri su tutto,dal festivalbar alla centrale di Montalto senza affrontare mai i problemi seri della nostra terra tipo la superstrada per civitavecchia,il tratto fino a Terni declassato a statale con limite di 90 km/h,la Cassia a 4 corsie che finisce a Monterosi?
Beppe Grillo avrà molto da dire,se vorrà.

Massimiliano Forieri 02.09.05 13:23| 
 |
Rispondi al commento

Cara Isabel, almeno a te non hanno puntato una pistola contro. Qualche giorno fà a Piazza Dante, ore 1100, sento delle urla di un tipo che sbraita.. curioso mi avvicino e vedo accanto alla fontana un'auto e una volante dei carabinieri. In pratica uno dei due strafottenti agenti aveva intimato l'alt ad un ragazzotto puntadogli la pistola contro. Se non è abuso di potere questo? Purtroppo di s.....i con una divisa ce ne sono, per fortuna non sono molti, ma fanno molto rumore... quando non fanno di peggio come a Genova.

Gino Score 02.09.05 13:09| 
 |
Rispondi al commento

Questo è una città dove se parli in spagnolo con tua figlia sugli autobus delle deserte corse urbane, finisci per irritare le anziane donne presenti che, pensando che gli stranieri siano tutti sordi, iniziano a "disquisire" sugli "extracomunitari" che stanno ormai dappertutto, che "rubbeno" che "sporcheno" ...
Anche a me è successo di essere fermata e successivamente schedata dai carabinieri di notte, ed assomiglio a tutto fuorché ad una studentessa universitaria. Forse avevo violato il coprifuoco delle 10.30, o forse, (come a Federico) mi hanno fermata perché avevo i capelli lunghi: per una donna, tuttavia, dovrebbe essere considerato più "normale". Vi risparmio le domande e gli sguardi impauriti degli agenti quando hanno scoperto "che non ero manco de Viterbo"!

Isabel C. Rocas 02.09.05 11:14| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe ....
ti volevo fornire altro materiale per il tuo spettacolo a Viterbo, se lo vorrai utilizzare....(anche perche è un'altro dei "meriti dei ns rappresentanti");
prova a vedere i collegamenti viterbo-roma via ferrovia...
-mono binario.....
-con ritardi stimabili x ogni corsa intorno il quarto d'ora....
-tempo medio di percorrenza x fare 80 km 1h55m
-non parliamo se piove o se magari nevica....sono sufficienti dei temporali per portare i ritardi intorno l'ora; pensa la ns vita di pendolari...si vive sul treno....noi italiani stiamo veramente divenendo gli ultimi in ogni campo....ma anzichè spartirci torte perchè non proviamo a fare investimenti...

Beppe .....sei un grandeeeee!!!!!

Agostino Rossi 02.09.05 09:33|