Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Democrazia Animale

  • 755


dog.jpg
Fonte: www.banditthebikerdog.com/Biker Page.htm

La democrazia è diventata immaginaria al punto che oggi vi si possono includere gli animali: è la ZOOFILIA POSTMODERNA.
La dichiarazione dei diritti dell'uomo applicata a tutte le specie animali.
Olga Roesch (presidentessa aiuto animali abbandonati) diceva: "Volontari, i vostri amici animali hanno bisogno di voi contano su di voi diventate uomini nuovi (EL PAIS 28/42002), la liberazione animale sarà anche la nostra liberazione”. Milioni di seguaci nel mondo con strutture dedicate: cimiteri per animali, si celebrano messe preghiere per le simpatiche bestioline, sistemi di previdenza sociale, orfanotrofi, ristoranti, banche di organi, psicoterapia, psicofarmaci per animali, programmi tv per bestie.
Negli USA 7 mil di $ di spesa di assistenza medica per cani e gatti.
Nella prima legge sulla protezione animale (Inghilterra,1822) dove si pensava alla violenza dei loro padroni, piuttosto che alla sofferenza della povera bestia, era la persona che sviliva sé stessa infliggendo maltrattamenti alla propria bestiola. Esattamente il contrario di oggi, oggi c’è amore e sentimento: secondo una inchiesta AAHA del 1999 quasi l'80% dei proprietari domestici animali quando entra in casa saluta prima l'animale che il coniuge.
Ci sono in vendita collari Hermes, guinzagli di Gucci, profumi Oh My Dog.
L'Harley Davidson vende jeans e giubbotti di pelle per cani, la ditta Opi USA vende smalto per unghie per cani depressi, Gucci su Internet vende cuccia per cani a 1700 euro. Una ciotola in argento con l’interno smaltato in oro con incisa all’interno le parole Guccy Cat arriva a 976 euro.
In Francia sta spopolando un robot anim animaux un gatto peloso che si strofina, fa le fusa, sbuffa, ma soprattutto non defeca, né si ammala.
Battersi oggi per i diritti del tuo vicino di casa è più difficile che battersi per le foche monache o i delfini dal mantello bianco...
Fonti: Pianeta Terra, Verdù, Sperling e Kupfer.

22 Giu 2005, 13:55 | Scrivi | Commenti (755) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 755


Commenti

 

Grande Fabio. Ti appoggio in pieno per quanto dichiarato sui 4 escursionisti coglioni.

Ciao Paolo.

comprare mi piace facebook Commentatore certificato 28.09.15 15:47| 
 |
Rispondi al commento

Sono una mamma come tantissime e grazie a lei Sig. Grillo sono venuta a conoscenza dei psicofarmaci dati ai bambini iperattivi. Mi chiedo con quale coraggio questi genitori somministrano ai propri figli questi veleni. Dobbiamo educare i notri colleghi genitori che se i loro figli sono iperattivi forse hanno solo bisogno di giocare di più rispetto ad altri. Che i bambini iperattivi non sono dei malati mentali come i cattivi medici fogliono far credere. Il bambino monello è sempre esistitito, il monello è anche un bambino più intelligente e più furbo di tanti altri. Sono convinta che è meglio uno schiaffo sano come risposta ad un dispetto che una pastiglietta. Genitori non date questi veleni ai vostri figli, diventeranno dei futuri tossicodipendenti. Prendete coscenza delle vostre potenzialità di genitori, imparate a parlare con i vostri figli e fate come me : togliete la TV dalla cucina dove mangiate imparate a parlarare, una TV in casa è anche troppo, imparate ad ascoltarli, non sottovalutate mai i loro piccoli problemi ed aiutateli ad affrontare da soli i loro problemi di bambini. Ricordatevi di voi quando eravate piccoli e di quanto era bello giocare dopo la scuola, di quanto era bello uscire per mano con la mamma per fare una passeggiata la domenica mattina. I bambini devono essere rispettati ed ascoltati perchè sono delle persone. Comportatevi in modo coerente perchè sono il riflesso di noi stessi. Molte volte alcuni amici di mia figlia mi confidano che i loro genitori sono bugiardi , mi chiedo : Come posso pretendere l'onestà da mia figlia se la prima a mentire sono io? come posso insegnare che mentire è sbaglato se io mento?. Cari colleghi genitori imparate a essere voi stessi davanti ai vostri figli con i vostri pregi e difetti e non vergognatevi di dire la verità a vostro figlio, perchè vi posso garantire che i bambini sanno capire ed aitare. Mi figlia è una delle persone più mature che io abbia mai conosciuto anche se ha solo sei anni. Mi cresce bene ciao

daniela pravato Commentatore certificato 26.02.07 11:51| 
 |
Rispondi al commento

Sono scioccato dai filmati provenienti dalla Cina riguardanti i maltrattamenti sugli animali, è vergognoso,sono stufo di vedere i "nostri governanti"andare in Cina a leccare il culo a questa gente.Basterebbe legarli ad una poltrona e fargli vedere certe immagini!!

FRANCESCO MONCALVO 21.11.06 20:42| 
 |
Rispondi al commento

x Paolo Barbi
il mio commento al tuo messaggio è un po'tardivo,ma ho letto soltanto ora il post.ciò che scrivi è alquanto giusto,pensa poi che io abito a circa 300 mt da un supermercato di quel tipo,che oltretutto è molto frequento,e non manco mai di stupirmi ogni qualvolta ci passo davanti,di come si facciano spese con carrelli interi per i propri animaletti magari piu'che per bimbi o offerte per bimbi lontani che muoiono di fame.del resto il sistema è così,consumistico e noi vi ci siamo adeguati.è facile parlare bene se poi si razzola male.c'è stato anche di recente un famoso cantante di un noto gruppo musicale,non faccio nomi,b...o v.x,che ha trasferito i suoi averi all'estero per evadere il fisco dato che son troppo care le tasse,ecco perchè parlava di abbassare il debito pubblico dei paesi poveri...anche il suo.insomma ognuno tira l'acqua al suo mulino,è vero:siamo diventati un mondo di egoisti dove ognuno bada piu'a se'stesso che al prossimo,basta vederlo quando si va per strada,come si guida nel traffico.gentilezza disponibilita' altruismo diventan sempre piu'un optional.eppure sono convinta che le cose possano cambiare.penso anche che gratificare il proprio cagnolino sia in un certo qual modo una forma per gratificare anche se'stessi di riflesso.sei d'accordo?
ti volevo anche dire un'altra cosa.a proposito di cuccioli smarriti e abbandonati...anch'io sto cercando di rintracciarne uno che è sparito un anno e mezzo fa e di cui non ho piu'notizie,dal 4/2/2005.ti dice qualcosa?...
solo che in questo caso il miglior amico dell'uomo,o forse della donna,chi lo sa,non è un cagnolino,bensì una persona!
ma dimmi,è un caso di omonimia o sei proprio tu?secondo me sei tu perchè proprio io ti avevo inviato una copia di mail di questo blog che mi arrivano da iscritta pensando che potesse interessarti.perchè non mi scrivi piu'?ricontattiamoci,ne sarò ben contenta.per amicizia!
una stretta di zampa
un abbraccio e bacioni
ciao a tutti e a risentirci presto ancora qui

Mary Belledi 18.10.06 22:15| 
 |
Rispondi al commento

SALVARE IL CANILE DI SESTO FIORENTINO IN VIA DEL TERMINE...

sono una studentessa fiorentina e con i miei compagni di classe mi piacerebbe aiutare a salvare il canile di sesto dove entro il 27/12/2006 saranno soppressi 450 cani e 250 gatti.noi vorremmo evitare ciò e speriamo con l'aiuto ed il sostegno di altre persone di potercela fare.vi saremmo molto grati se scaricaste il modulo per raccogliere le firme e ne raccoglieste il più possibile,lo potete trovare sul sito ufficiale del canile o direttamente lì. grazie a tutti spero abbiate voglia di collaborare con noi.

simona rossi 09.10.06 15:10| 
 |
Rispondi al commento

Pet emergency

Cosa fare quando il vostro Fido o la vostra Pucci stanno male e il vostro veterinario di fiducia sono chiusi? Nulla, perché un pronto soccorso veterinario, in città, non esiste. Da qui l'idea di farlo.

di Gia. Ca.


ROMA - L'idea gli era venuta dopo una brutta esperienza personale: "Investii un gatto con la mia automobile in piena notte e su una strada deserta. Non sapevo che fare, al 118 mi consigliarono un veterinario che mi chiese 300mila lire per il servizio notturno". Nonostante la corsa dal medico, il gatto arrivò morto. Da quel giorno Antonello De Pierro, conduttore di un programma radiofonico sull'emittente Radio Roma, giurò di impegnarsi per far aprire, a Roma, un pronto soccorso veterinario gratuito.
Il tam tam comincerà domani con la prima di una serie di trasmissioni radiofoniche dalle frequenze di Radio Roma, sui 103.7, all'interno del programma La radio dei vip, in onda tutti i venerdì alle 22.30. Ogni volta una puntata speciale dedicata agli amici a quattro zampe e ai loro sostenitori. E saranno proprio alcuni vip noti per il loro amore verso gli animali i primi a raccogliere l'invito di De Pierro: Erika Blanc, Marina Ripa di Meana, Lello Arena, Carmen Russo. Con la partecipazione del consigliere comunale Fabrizio Panecaldo, della Lista Civica.
Perché l'importante è far arrivare il messaggio al Campidoglio. "Aprire un pronto soccorso gratuito per animali costerebbe 30-40mila € al mese - dice De Pierro - Una cifra ragionevole di fronte alla possibilità di salvare la vita di molti animali, spesso lasciati morire perché chi li trova, magari, non ha i soldi per pagare tariffe così esose". Ma la denuncia via etere non basterà per condurre in porto il progetto. Nei prossimi mesi De Pierro organizzerà serate a tema e una raccolta di firme in tutta la città. E, se non bastasse, ha già in mente anche un'azione clamorosa e, cioè, quella di invitare <<<< segue
http://italy.indymedia.org/news/2006/03/1010231.php

sos animali 05.03.06 19:59| 
 |
Rispondi al commento

Pronto soccorso gratuito per gli animali a Roma


Articolo tratto da tuttonet.com

Il portale di informazione nazionale "Italy Media" in collaborazione con la storica emittente romana "Radio Roma", con la partecipazione fissa dell'On. Fabrizio Panecaldo, consigliere comunale, della giornalista Federica Rinaudo, di numerosi personaggi del mondo dello spettacolo e della cultura e associazioni di tutela degli animali, hanno promosso una campagna per istituire l'apertura di un pronto soccorso gratuito per animali a Roma. Una struttura indispensabile per garantire a tutti gli animali domestici l'assistenza sanitaria, assente nella Capitale. Per questo motivo a partire dal 1° marzo alle ore 22.30 all'interno del noto programma radiofonico "la radio dei vip", ideato e condotto da Antonello De Pierro, si svolgerà una volta al mese una puntata speciale dedicata agli amici a quattro zampe e ai loro sostenitori. Ospiti della prima puntata: Lello Arena, Erika Blanc, Marina Ripa di Meana, Carmen Russo. Per adesioni o segnalazioni: Clicca qui per contattare


http://www.italymedia.it/sosanimali

www.tuttonet.com/apri_doc.asp/doc_npa2566

sos animali 05.03.06 19:57| 
 |
Rispondi al commento

Voglio, con questa, esprimere il mio apprezzamento per un articolo apparso sull'inserto di Repubblica "Venerdi", riguardante un’iniziativa assunta, per ora – si spera - solo da Abruzzo e Sardegna, al fine di combattere il randagismo, ma in modo costruttivo, attraverso piani di sterilizzazione di cani e gatti, - basilare direi – e con la destinazione di fondi per la gestione di ricoveri, rifugi e quant’altro ed in ultimo ma forse la nota più meritevole: l’introduzione di meccanismi-premio per i comuni che si attiveranno contro l’abbandono di animali.

Auspico una divulgazione maggiore e capillare di questa iniziativa, da parte dei media affinché si raggiunga il maggior numero di Regioni che aderisce a questo programma; programma che ha il merito di tutelare, finalmente e non solo combattere, queste povere bestiole e volergli così anche un po’ di bene.

Ti ringrazio,

Francesca Addino

FRANCESCA ADDINO 20.01.06 11:28| 
 |
Rispondi al commento

Aiuto !!!!
Qualcuno sa come avere la traduzione in italiano dei 182 farmaci dannosi ?

Grazie

p.s. mi sono appena iscritta e devo prendere dimestichezza con il sito.

antonella balocco 04.01.06 22:18| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,

premesso che Ti adoro, ma forse non è nemmeno l'aggettivo adatto a definire come Ti considero.
Sei veramente l'unica luce in queste tenebre che ci stanno inghiottendo inesorabilmente, ns. malgrado.
Volevo solo chiederti come mai non sensibilizzi molto gli utenti del Tuo blog e gli altri che ne conseguirebbero, sul problema dei cani e gatti abbandonati o comunque randagi.

So benissimo che è un momentaccio e che ci sono problemi e questioni molto più importanti che ci affligono e su cui porre l'accento; visto oltretutto che pare sia demandato a Te il compito di farlo dal momento che ci bombardano di "va tutto bene" e di false notizie. Ma è pur vero, rifacendomi al commento della sig.ra Monica Marolo la cui lettera mi è piaciuta moltissimo, che noi abbiamo due cuori e Ti assicuro che occupandoti di un animale randagio o peggio ancora abbandonato, magari solo dandogli da bere e da mangiare, Ti scalda il cuore e ti rigenera lo spirito; cosa c'è di meglio dello scodinzolio di un cane dopo aver ricevuto anche solo un morso del nostro panino e la cui graditudine sarà per sempre?

Detto questo spero vorrai aiutarmi in questa battaglia volta a sensibilizzare le persone soprattutto nel considerare i nostri animali randagi non come "nemici" da cui difendersi ma come "nuovi amici" cui dare un aiuto.

Grazie per tutto quello che fai

Ti adoro Francesca Addino

Francesca Addino 28.12.05 13:19| 
 |
Rispondi al commento

====================================================================================================


Il Patto dello Sciacchetrà

Le ultime dichiarazioni di Fiorani stanno facendo emergere la verità sull’incontro che ha visto il SENATORE LUIGI GRILLO, Gran Maestro dell’operazione di corruzione e appropriazione indebita più sporca dalla fine di Tangentopoli.

L’incontro ha visto la partecipazione di: Fazio, Fiorani, Berlusconi e Grillo. Le dichiarazioni ufficiali vollero far passare l’idea di una difesa delle banche italiane contro l’assalto dei Barbari europei.

In realtà, il Senatore Luigi Grillo, eletto in Liguria nelle fila di Forza Italia, aveva bisogno di tanti soldini per costruirsi la VILLA nella Riviera Ligure (costruita abusivamente nel Parco Naturale delle Cinque Terre e poi condonata); quale sistema migliore per fare ciò se non fregare un po’ di soldi ai correntisti della Banca Popolare di Lodi.

Il sistema a quanto sta dicendo Fiorani era semplice: bastava aprire un conto nella sua Banca, dare l’appoggio politico all’operazione bancaria più sporca della Seconda Repubblica e in cambio ci si ritrovava un bel gruzzoletto sul proprio conto corrente.

Il Senatore Grillo, una delle figure più losche della Politica italiana, ha fiutato subito l’affare e si è lanciato nella strenua difesa della scalata di Fiorani, ovviamente le sue dichiarazioni pubbliche sono state ripagate a suon di MILIONI di euro.

Il problema è che i soldi affluiti nelle tasche di LUIGI GRILLO erano dei correntisti della Banca Popolare di Lodi che sono stati truffati, rapinati e beffati; una persona che ha rubato dei soldi agli italiani dovrebbe stare in GALERA e non in Parlamento in una posizione chiave (Presidente della Commissione Trasporti del Senato).


IL SENATORE LUIGI GRILLO DEVE STARE IN GALERA E NON IN PARLAMENTO !!!!


===================================================================================================

Marco Gilles 21.12.05 14:47| 
 |
Rispondi al commento

Basta chiuso non interessa piu a nessuno degli animali violentati e massacrati in cina ?
Qualche personaggio influente si è fatto sentire?le associazioni per la difesa dei diritti degli animali dove sono?
Celentano ,le Iene,Grillo,spariti?

ivano corucci 08.12.05 22:04| 
 |
Rispondi al commento

collegatevi a:
http://www.tvblog.it/categoria/il-salva-palinsesto

e cliccate su animali bastardi!
ci vuole lo stomaco forte!

per cortesia, mi potreste indirizzare (mail, siti) per protestare un ennesima volta contro quest'indecenza "umana"?
1000 grazie anticipate
laki

enrico carallo 21.11.05 18:07| 
 |
Rispondi al commento

A me è arrivata una mail con la richiesta di firmare la petizione contro i gatti-bonsai... che boiata, penso io, ed invece sembra proprio che ci sia gente che si diverte a drogare il proprio gatto per farlo stare fermo e ad infilarli in un vaso, una gabbietta o qualunque altra cosa che lo costringa a non aumentare di volume, oppure con l'ausilio di anelle al collo ed alle zampe, prova a reare il gatto-giraffa. Vi prego ditemi che è uno scherzo... www.bonsaikitten.com

Enrico Venturi 16.11.05 09:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Controllate il sito, io non ho mai scritto quelle cose ma bensì quelle che sono state attribuite a Marino...

Fausta Derossi 15.11.05 17:15| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto un pò dei vari messaggi(è praticamente impossibile leggerli tutti!)ed una domanda mi sorge spontanea: ma perchè si devono lanciare striscianti accuse gli uni contro gli altri del tipo "prima sforziamoci di salvare gli uomini e poi pensiamo agli animali" oppure "gli animali hanno la stessa dignità..." ecc ecc.
Ma perchè una cosa dovrebbe escludere l'altra?
Basterebbe desiderare tutti meno ignoranza e meno ingiustizie. La Civiltà (quella vera, degna di questo appellativo) nasce dal benessere dell'anima ed in essa non c'è posto per le brutture, senza stupide graduatorie, senza inutili ipocrisie.
E' ovvio che la vita di un uomo valga più di quella di un cane o di un gatto (anche se a volte capita di sentire gente che arriva a sostenere l'esatto contrario...no comment), ma questo non rende eticamente accettabile la crudeltà verso gli animali.
Non è mia intenzione spacciare per verità assolute le mie convinzioni, ma credo sia stupido litigarsi su quale posto debba avere una ingiustizia rispetto ad un'altra, quale peso dare ad una atrocità nei confronti di un'altrettanto inaccetabile ingiustizia, ecc.
Ma davvero ha senso fare una simile "classifica"?

alfredo guerrisi 31.10.05 18:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Rispondo alla Maria Pettograsso :

mi sono sentito quasi male e vergognato di appartenere alla categoria della cosiddetta " specie umana " quando ho visitato i siti a cui ti riferivi.C'e' da inorridire e da chiedersi come il buon Dio ( a cui non credo ) che molti descrivono se davvero c'e come possa permettere che avvengano delle simili barbarie adiscapito di quei poveri animali.
HAi fatto molto bene ad esprimerti con quella e-mail alla pellicceria " Anna bella " anche se tu dici che , forse, non servira' a niente ma una cosa e' certa : non comprero' mai una pelliccia a mia moglie.
Peccato che il Sig. Grillo su questi post dedicati agli animali non ci metta mai il nasino e non ne parli mai.
Avra' paura di qualcuno?

De Ovidiis Marino 31.10.05 17:36| 
 |
Rispondi al commento

Rispondo alla Maria Pettograsso :

mi sono sentito quasi male e vergognato di appartenere alla categoria della cosiddetta " specie umana " quando ho visitato i siti a cui ti riferivi.C'e' da inorridire e da chiedersi come il buon Dio ( a cui non credo ) che molti descrivono se davvero c'e come possa permettere che avvengano delle simili barbarie adiscapito di quei poveri animali.
HAi fatto molto bene ad esprimerti con quella e-mail alla pellicceria " Anna bella " anche se tu dici che , forse, non servira' a niente ma una cosa e' certa : non comprero' mai una pelliccia a mia moglie.
Peccato che il Sig. Grillo su questi post dedicati agli animali non ci metta mai il nasino e non ne parli mai.
Avra' paura di qualcuno?

De Ovidiis Marino 31.10.05 17:36| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, sì in effetti è un po' "una belinata" che mi parli della cuccia di Gucci da 1700 euro e non mi parli di tutti gli altri (milioni e milioni) di animali che vengono abbandonati, vivisezionati, usati per i combattimenti, svenduti e squoiati per fare i colli dei nostri cappotti e le pelliccette da 2 lire....è come se invece di dire che non so quanti milioni di persone vivono oggi con meno di un dollaro al giorno ci parlassi di quelli che vivono comprendosi Louis Vuitton, caviale e diamanti tutti i giorni. Ma chi se ne frega! Beati loro, se hanno i soldi ne potranno fare un po' quello che vogliono? Ovviamente a meno che non li rubino! La vera democrazia è poter comprare una cuccia da 1700 euro di Gucci al proprio cagnolino e non doverne rendere conto ad altri!

Fausta Derossi 29.10.05 10:26| 
 |
Rispondi al commento

Gli animali hanno tutti i diritti di esistere ed essere rispettati. Ogni abuso, sfruttamento, crudeltà nei loro confronti, rende noi essere umani solo un branco di mentecatti buoni a nulla.
Poi non sorprendiamoci dei disastri (umani e non) che caratterizzano il nostro mondo.

Rosie Trenta 28.10.05 20:18| 
 |
Rispondi al commento

Ho inviato alla pellicceria Annabella di Pavia questa email, so che non servirà a niente ma mi sono sfogata.


La moda assassina
Vi consiglio di vedere questi filmati:
http://www.strasbourgcurieux.com/fourrure/spanish.php

http://www.bairo.info/pagina_iniziale.html
Su questo sito alla voce "i nostri filmati" e poi cliccare su "Pelliccie"

La mia reazione mi ha fatto sentire male, ma i soldi sono soldi cosa c'importa della sofferenza.

Lavatevi bene le mani prima di toccare le persone che amate, sono sporche di sangue,che e' dello stesso colore degli esseri umani.

Maria Pia Pettograsso
Roma

Maria Pia Pettograsso 28.10.05 20:08| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe io sono un'amante smisurata di animali,e non ce la faccio piu a sentire ogni giorno quanti maltrattamenti vengono fatti a questi esseri viventi che non vogliono niente in cambio.so che queste parole vengono ripetute da molte persone ma io scrivo anche a te perche spero di trovare qualcuno che mi aiuti a dare una risposta a questa domanda:vorrei aprire un canile ma non ho molti soldi mi chiedo se qualcuno è a conoscenza di quale sia il percorso da seguire e se ci sono agevolazioni..anche perche in molti uffici(io abito a udine)non sanno dirmi niente!!spero che qualcuno possa aiutarmi con la ricerca..grazie fin d'ora

micaela 27.10.05 01:44| 
 |
Rispondi al commento

X ROSARIO MA TU CHE NE SAI CHE NOI LASCIAMO MORIRE I BAMBINI DEL TERZO MONDO...
NOI NON LASCIAMO MORIRE PROPRIO NESSUNO
NOI FACCIAMO QUELLO CHE POSSIAMO FARE, AIUTARE TUTTI NEL MIGLIOR MODO POSSIBBILE...
IO NON SONO UNA RICCONA, MA CERCO SEMPRE DI AIUTARE UN PO' QUA' ED UN PO' LA'!!!
SENZA DIMENTICARMI MAI DI NESSUNO...
IO AIUTO GLI ANIMALI ED I BAMBINI...
TU AIUTI I BAMBINI, E GLI ANIMALI?
ah gia' e' vero gli animali sono animali

Simona Sartini 19.10.05 18:10| 
 |
Rispondi al commento

IO CONCORDO PIENAMENTE CON MARINO...

ANCHE SE IL SIG.BEPPE GRILLO LO AMMIRO MOLTO...

A te che tutti danno ascolto Beppe comincia a parlare anche di come maltrattano gli animali a questo mondo, fatti un giro in internet e guarda che oscenita' saltano fuori...che filmati, che testimonianze...
Animali usati come esca per squali, con ami conficcati nel muso, questo e' l'orrore che si vede nell'isola di Reunion...Animali maltrattati e torturati nei laboratori Covance...Soldati americani che si divertono a sparare ai cani "e che dicono che fare questo li diverta molto"...In Cina si preparano alle olimpiadi del 2008, adottando un metodo molto efficace...si si proprio efficace, AMMAZANO ogni animale che si presenti alla loro vista!!! E di tutto questo che io oggi ti ho raccontato ci sono filmati e testimonianze... ma anche petizioni da firmare per far cessare questi massacri!

Nei tuoi show porta anche...Sono anche io il tuo pubblico, ed io come tanti altri vogliamo sentire questo!!!

Grazie

Simona Sartini 19.10.05 18:03| 
 |
Rispondi al commento

IO CONCORDO PIENAMENTE CON MARINO...

ANCHE SE IL SIG.BEPPE GRILLO LO AMMIRO MOLTO...

A te che tutti danno ascolto Beppe comincia a parlare anche di come maltrattano gli animali a questo mondo, fatti un giro in internet e guarda che oscenita' saltano fuori...che filmati, che testimonianze...
Animali usati come esca per squali, con ami conficcati nel muso, questo e' l'orrore che si vede nell'isola di Reunion...Animali maltrattati e torturati nei laboratori Covance...Soldati americani che si divertono a sparare ai cani "e che dicono che fare questo li diverta molto"...In Cina si preparano alle olimpiadi del 2008, adottando un metodo molto efficace...si si proprio efficace, AMMAZANO ogni animale che si presenti alla loro vista!!! E di tutto questo che io oggi ti ho raccontato ci sono filmati e testimonianze... ma anche petizioni da firmare per far cessare questi massacri!

Nei tuoi show porta anche...Sono anche io il tuo pubblico, ed io come tanti altri vogliamo sentire questo!!!

Grazie

Simona Sartini 19.10.05 18:02| 
 |
Rispondi al commento

IO CONCORDO PIENAMENTE CON MARINO...

ANCHE SE IL SIG.BEPPE GRILLO LO AMMIRO MOLTO...

A te che tutti danno ascolto Beppe comincia a parlare anche di come maltrattano gli animali a questo mondo, fatti un giro in internet e guarda che oscenita' saltano fuori...che filmati, che testimonianze...
Animali usati come esca per squali, con ami conficcati nel muso, questo e' l'orrore che si vede nell'isola di Reunion...Animali maltrattati e torturati nei laboratori Covance...Soldati americani che si divertono a sparare ai cani "e che dicono che fare questo li diverta molto"...In Cina si preparano alle olimpiadi del 2008, adottando un metodo molto efficace...si si proprio efficace, AMMAZANO ogni animale che si presenti alla loro vista!!! E di tutto questo che io oggi ti ho raccontato ci sono filmati e testimonianze... ma anche petizioni da firmare per far cessare questi massacri!

Nei tuoi show porta anche...Sono anche io il tuo pubblico, ed io come tanti altri vogliamo sentire questo!!!

Grazie

Simona Sartini 19.10.05 17:59| 
 |
Rispondi al commento

IO SONO CONCORDO PIENAMENTE CON MARINO

Simona Sartini 19.10.05 17:45| 
 |
Rispondi al commento

ho inviato una e-mail al Sig. Grillo credo, almeno,due mesi fa, pregandolo di portare all'attenzione di tutti, nei suoi spettacoli il maltrattamento nei confronti degli animali nei laboratori di " ricerca " ( se cosi' vogliamo definirli )in quanto avevo visto tempo fa in un documetario su rai 3 cosa avveniva ( raccapricciante ve lo assicuro ) in quei laboratori ( sempre cosi' vogliamo chiamarli ).
VERGOGNATI grillo....vergognati...demente.
Non l'hai mai neanche pubblicata la mia e-mail.
Ed ora mi ritrovo a leggere una insensata idiozia su questo Forum.
Avevo una grande stima di te. Giuro che non ti seguiro' mai piu'.
Tu sei uno che predica bene e razzola male.
Una sola domanda vorrei farti : ti piacerebbe stare solo per 1 giorno in una di quelle maledette gabbie dove tengono i cani, scimmie ecc ecc larghe poco piu' di un metro quadrato in attesa che qualcuno di quei " dottori " vengano a prenderti perche' e' il tuo turno di metterti a contatto con l'energia elettrica o che ti facciano una iniezione per farti crescere qualche tipo di tumore in corpo per studiarne la razione? tutto questo nonostante abbiano piu' volte ribadito che e' inutile perche' ormai le cellule staminali possono benissimo sstituire questo tipo di torture?
Idiota.
Adesso prova a mettercela questa e-mail sul tuo forum se non ti vergogni come " un cane ".

MArino

marino de ovidiis 18.10.05 23:06| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe, mi piacerebbe parlare di quell'orrenda cosa che sta avvenendo in questi giorni in Giappone,parlo della mattanza dei delfini, spendidi animali ai quali molti umani dovrebbero assomigliare........ Cosa possiamo fare perche'tutti conoscano questo vergognoso problema e per farci ascoltare dal governo del sol levante???

paola leggi 11.10.05 15:15| 
 |
Rispondi al commento

Una buona dose di compassione e pena ...

Roberto Vespa 13.09.05 14:55| 
 |
Rispondi al commento

Una domanda:

Cosa provate nel vedere un animale ferito per la strada? (badate bene vorrei solo sapere cosa provate e non cosa fareste)
Quali sono le sensazioni fisiche?

Grazie

Alessandro Sportelli 12.09.05 09:41| 
 |
Rispondi al commento

Sono perfettamente in linea su quanto scritto sul post di Beppe Grillo.
Sono un pò stanco di questa invasione di persone sedicenti animaliste, di quelli che danno dei razzisti a chi nei locali pubblici non consente l'ingresso ai cani... qualcuno pensa a chi dei cani ha paura e secondo alcuni deve essere costretto mentre si gusta il suo caffè a conviverci ? qualcuno pensa che esistono persone che sono allergiche come il sottoscritto a deve conviverci nello stesso appartamento perchè ha sposato una persona amante di animali ?
Amare un essere vivente non vuol certo dire esserne fanatico, correggetemi se sbaglio, qualcuno di voi, si farebbe leccare in viso da un altro individuo, magari anche sconosciuto, essendone in qualche modo contento?
Cari Signori, purtroppo è vero, oggi và di moda amare gli animali, perchè non siamo più in grado di amare noi stessi ed i nostri simili, e questo bisognerebbe riflettere un pò.
Saluti a tutti e scusate se il mio sfogo può aver disturbato qualcuno, ma se è vero che io posso essere giudicato razzista perchè non ho voglia di condividere i miei posti vitali con i cani, allo stesso modo può essere considerato razzista chi vorrebbe costringermi a farlo!

Roberto Vespa 23.08.05 12:16| 
 |
Rispondi al commento

Da una prospettiva universale noi siamo esserini esattamente come qualunque altra specie vivente sulla terra. Non dimentichiamo che tutte le caratteristiche che ha l'uomo (inteligenza compresa) appartengono anche agli animali ma in misura diversa.

Cristian Caula 30.07.05 16:24| 
 |
Rispondi al commento

Gentile Sig. Grillo,
premetto che la stimo moltissimo, ma sapendo che Lei dice solo cose che realmente pensa e in cui crede, rimango un pò titubante davanti al Suo atteggiamento aggressivo nei confronti degli animali e di chi si prende cura di loro.
Anch'io non condivido le folli spese e l'esasperazione con cui molti affrontano il tutto, ma Lei così offende anche chi lotta giorno per giorno per esseri che da soli non possono difendersi, come la foca monaca.
Sono vegetariana dall'età di 19 anni (ne ho 30) e il mio stipendio se ne va in cure veterinarie per animali randagi, visto che il mio comune la pensa come Lei su tante cose. E rispetto i miei vicini e il mio prossimo più di quanto non facciano gli altri, perchè chi ama gli animali, ama anche l'uomo, perchè l'uomo è un animale!
Ciò che differenzia l'uomo dagli altri animali è la ragione, ma non mi sembra che la usi bene.
Le chiedo per favore di tornare sull'argomento, magari prima pùò vedere la realtà di tutti noi animalisti, andando sul sito della LAV (lega antivivisezione): www.infolav.org o dell'OIPA.
Noi non giudichiamo inutili le nostre campagne, perchè non si può rimanere indifferenti davanti alla sofferenza, di nessun tipo.
La ringrazio comunque per aver dato vita a questo blog che mi permette di accedere ad informazioni altrimenti irreperibili.
Viviana Oliva

Viviana Oliva 21.07.05 10:26| 
 |
Rispondi al commento

Gentile signora Carla Fiore
mi scuso ma ho sbagliato con il copia-incolla Il mio precedente commento per tranquillizzare sulla questione dei "gatti bonsai" era indirizzato a Lei.
L'ultima parte invece era effettivamente per la Sig. Antonini che temo non abbia le idee chiare...

gianluca ortu 21.07.05 00:22| 
 |
Rispondi al commento

...Non ho letto i commenti relativi all articolo "!democrazia animale"ma volevo rispondere dopo aver letto l'articolo...volevo solo dire che,come per tutte le cose,oggi qualunque cazzata "fa fighi"...anche ridurre un povero animale come un cretino...quando a lui non puo fregar di meno...e poi voglio aggiungere che è facile dire (con l'espressione di madre teresa)"oh,quanto mi piacciono gli animeli,li amo ,sono come persone.."e poi sedersi a tavola e mangiarsi una bella bistecca...

sara succi 20.07.05 21:48| 
 |
Rispondi al commento

Per la Sig.ra Maria Immacolata Antonini
Ho letto il suo commento al post in questione, volevo solo tranquillizzarla sul sito dei "gatti bonsai". Tempo fa ero caduto anch'io in questo scherzo colossale. Ho contattato organizzazioni animaliste per saperne di più e ho avuto ampia conferma che si tratta di uno scherzo, magari di cattivo gusto ma pur sempre di uno scherzo.
A me ha rovinato il sonno per alcuni giorni ma dopo essermi documentato sono riandato a leggere attentamente il sito. Ci sono dei passaggi che fanno già capire che si tratta di uno scherzo con degli spunti perfino geniali. Di solito non ci si fa caso perchè si inorridisce prima di arrivarci!!! Quindi perlomeno su questo si tranquillizzi perchè non c'è niente di vero.
Purtroppo non posso dire altrettanto riguardo altre atrocità reali.
Credo inoltre che le chiacchere animaliste o "pro essere umano" siano tempo sprecato, infatti sono convinto che il grado di compassione o la volontà di aiutare o amare qualcuno non sia proporzionale al quoziente intellettivo, alla razza o alla specie in questione. Chi ha sentimenti veri non si pone certi problemi e inorridisce di fronte a qualsiasi atrocità, siano esse rivolte agli uomini o agli animali. Così come rimane sgomento di fronte al fanatismo religioso, animalista, umanista, ecc. ecc.

gianluca ortu 20.07.05 16:55| 
 |
Rispondi al commento

Per la Sig.ra Maria Immacolata Antonini.
Ho letto il suo commento al post in questione, volevo solo tranquillizzarla sul sito dei "gatti bonsai". Tempo fa ero caduto anch'io in questo scherzo colossale. Ho contattato organizzazioni animaliste per saperne di più e ho avuto ampia conferma che si tratta di uno scherzo, magari di cattivo gusto ma pur sempre di uno scherzo.
A me ha rovinato il sonno per alcuni giorni ma dopo essermi documentato sono riandato a leggere attentamente il sito. Ci sono dei passaggi che fanno già capire che si tratta di uno scherzo con degli spunti perfino geniali. Di solito non ci si fa caso perchè si inorridisce prima di arrivarci!!! Quindi perlomeno su questo si tranquillizzi perchè non c'è niente di vero.
Purtroppo non posso dire altrettanto di altre atrocità reali.
Credo inoltre che le chiacchere animaliste o "pro essere umano" siano tempo sprecato, infatti sono convinto che il grado di compassione o la volontà di aiutare o amare qualcuno non sia proporzionale al quoziente intellettivo, alla razza o alla specie in questione. Chi ha sentimenti veri non si pone certi problemi e inorridisce di fronte a qualsiasi atrocità, siano esse rivolte agli uomini o agli animali. Così come rimane sgomento di fronte al fanatismo religioso, animalista, umanista, ecc. ecc.
Saluti.

gianluca ortu 20.07.05 16:44| 
 |
Rispondi al commento

Ciò che ha scritto a proposito degli animali sembra ricondurre piuttosto alla stupidità umana. Non si può assimilare l'amore per gli animali e quindi per la vita stessa alle manie di idioti che ridicolizzano i loro cani con accessori griffati e che non meritano il privilegio di essere menzionati nella lista dei problemi.
Se lei tiene tanto al genere umano dovrebbe prestare più attenzione a ciò che gli uomini stanno facendo a questo pianeta e agli animali di qualsiasi specie.
Chi non ama gli animali o perlomeno chi non li rispetta, non può volere un mondo migliore e non può di certo amare gli esseri umani.
Cominci a documentarsi (per es. http://www.heathermillsmccartney.com/dogcatfur.php) su ciò che fanno i "suoi amici cinesi" con cani, gatti, conigli e soprattutto come vendono le loro pellicce in Europa. Questo è solo un esempio di crudeltà, di crimini contro la vita e sono lo specchio di tutto il marcio che l'uomo sta seminando su questa terra. Non ci penserebbero due volte a fare la stessa cosa con la pelle del vicino di casa se ciò portasse a trarne profitto!

gianluca ortu 20.07.05 10:06| 
 |
Rispondi al commento

Sig.ra Antonini,
le dico solo questo: dividere la generalità delle persone tra quelle che amano gli animali e quelle che amano le persone mi sembra un po' sciocco.

Io amo le persone e ho fatto del volontariato la mia ragione di vita ma non per questo non devo occuparmi dei cagnolini e dei gattini randagi che SOFFRONO la fame, che vengono picchiati, squartati vivi, seviziati, istigati al combattimento fino alla morte, ecc...

Forse lei non conosce questa realtà perchè se la conoscesse non credo proprio che lei la penserebbe come la pensa.

Anzi, ne approffitto per dire a tutti che sul sito vitadatopi.it è possibile adottare degli animali (non solo topi, anche cani, gatti, conigli) che, poichè la sperimentazione e la vivisezione (!) vengono sospese per le vacanze, verranno uccisi (non servono!!!!!!!)! Le assurdità umane non hanno limite!

Pilar Castiglia 19.07.05 16:30| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo Beppe, ho letto il tuo post riguardante gli animali e anche qualcuno dei commenti sul tuo post. Il fatto è che si deve decidere in termini di valore se sia più importante l'essere umano o l'animale. Per quelli che "amano" gli animali sembrano essere più meritevoli di valore gli animali, per quelli che "amano" gli esseri umani dovrebbe essere il contrario. Il fatto chiaro è che la gente che ama gli animali sta diventando senz'altro più numerosa di quella che ama gli esseri umani.

Maria Immacolata Antonini 19.07.05 15:41| 
 |
Rispondi al commento

come al solito ci sono quelli che ridicolizzano l'amore per gli animali ,io ho tre cani e li tratto come tali, ma li amo profondamente, crescono con me ma mangiano nella ciotola ,non ha tavola con me e non dormono nel mio letto, ma non gli manca nulla, affetto e cure e sempre una carezza,sono dei fantastici cani !!
non mi dilungo ma ti segnalo una schifezza
www.bonsai kitten.com
questo giapponese mette il cucciolo di un gattino in una bottiglia di vetro, con una sonda che penetra nel deretano per feci e urina.
tutto questo per far prendere al gatto la forma di una bottiglia viene alimentato con sostanze chimiche che lo rendono sterile
fate girare questi eccessi, gli altri lasciateli agli stupidi di turno, opponetevi anche a questa schifezza!!!
una delle tante!!!ovviamente se mi prendo la briga di scrivervi è perchè credo ne valga la pena !!!
LEGGETE...

carla fiore 19.07.05 11:54| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, se parlavi solo sullo spreco di soldi che certa gente fa,comprando cose assurde x i propri animali, ero d'accordo con te....
ma hai toppato dicendo che qualunque soldo speso x un animale è sprecato!

tu che dici sempre cose giuste (no al petrolio,ecc), mi hai deluso con questo post!

"quoto" quasi tutte le persone che hanno risposto,tranne quelle che si ostinano a dire che prima bisogna aiutare gli "umani" e se poi rimane qualcosa(ma quando?)allora la si puo' dare in aiuto degli animali..
si possono fare TUTTE e 2 le cose contemporaneamente!

non sono ricca,ho finito gli studi 2anni fa,e ancora nn ho un lavoro fisso, ma quando posso dono soldi al wwf, alla lotta contro il cancro e cose come lo tsunami.

ho un gatto che sarebbe morto affogato appena nato se nn lo avesse voluto nessuno.
ma nn dimostro il mio amore verso di lui comprando ciotole d'oro, collarini di diamanti ne aragoste x cibo.(del resto io vivo di vestiti di seconda mano!)
spendo x vaccinarlo quando serve,e mangia anche gli avanzi.

magari nn sono un animalista DOC come molti,xke' nn sono vegetariana, mangio carne ,si',ma xke' io DONO SANGUE,regolarmente(anche se sono fuori dai 50kg minimi x farlo).

se nn salviamo gli animali, nn salveremo l'uomo.
piu' si estinguono speci, piu' l'ecosistema (la Terra) ne risente (eh si' nn c'entra solo l'inquinamento...)
---------------------
(quote)
GESU': -"Ricordate, voi (uomini) siete più importanti degli uccellini"
-Oggi conta fare sempre il contrario di quello che ha detto Lui.
Postato da: Massimo Gambellini il 22.06.05 17:33
(/quote)
-.-
-(io un dio cosi' cattivo nn lo voglio)
-(e x fortuna)
----------------------------------
(quote)X Camillo
"Non ho ancora visto un gruppo di animali vivisezionare un uomo, il contrario si'."

Prova ad addentrarti da solo e disarmato nella savana e poi vedi se i leoni non ti vivisezionano :-)
Postato da: Massimo Rizzotto il 22.06.05 14:55
(/quote)
-.-
un leone ti mangia perche' HA FAME, nn ti viviseziona x studiarti.
-------------------------------------
comunque la maggior parte della gente pensa solo a cani e gatti.

x molti un pesce è solo..UN PESCE.

un mesetto fa,ho mandato un email a molti indirizzi "animalisti" x parlare dei problemi del colore artificiale e del maltrattamento dei pesci d'acquario. solo 1 mi ha risposto.

Ma solo x gli acquariofili è un problema come vengono tenuti i pesci in vasca? avete mai visto un acquario decente e uno osceno?(piante finte, ghiaia fosforescente,pesci incompatibili x valori dell'acqua(PH)e caratteriali?)
avete mai visto i pesci colorati artificialmente?e come li "fanno"?
vi do alcuni link.
---> http://www.acquaportal.it/Articoli/Dolce/Pesci/artificiale/default.asp

http://www.acquaportal.it/Articoli/Dolce/Pesci/artificiale/mancini/default.asp

http://www.acquaportal.it/Articoli/Dolce/Pesci/artificiale/peris/default.asp

http://www.mbuna.it/index.htm (clic sul logo “boicotta il colore artificiale”)

acquari naturali: http://www.naturacquario.net/
acquari osceni:(solo 1 esempio è sufficiente) http://badmanstropicalfish.com/readers_tanks/matt/matt_my%20aquarium.jpg
------------
poi anche li, c'e' il Business,alcune marche offrono prodotti "belli","fighi" x fare un'acquario come un oggetto di arredamento!NON LO È!
e di come l'uomo crea razze di pesci rossi con gli occhi fuori dalle orbite...molto naturali se non altro -.-'
-------------
e concludo dicendo che, certa gente,(nn tutti,alcuni "umani" sono beh bravi ^__^) si meriterebbe una fine stile "Guerra dei Mondi"!!!

ciao dalla svizzera (che non è il paese + ricco,anche qua la poverta' avanza,e i soldi li hanno tutti i politici.)
Blu Lady

Romy Decarli 18.07.05 23:23| 
 |
Rispondi al commento

Non credo che smalti per cani, cucce da 1700 euro o programmi tv siano cose importanti. Sono cose per persone esaltate. Non è questo il problema. Ai nostri animali non servono cucce megalomani o smaltini fichi per rimorchiare. Queste sono cose tristi addirittura per gli esseri umani. Quello che serve ai nostri animali è soltanto un pò di amore. Gli animali sono TUTTI innocenti. Del mio vicino di casa non è che me ne freghi un granchè!

ps: la statistica secondo la quale l'80% delle persone che possiedono un animale salutano prima il proprio animale e poi il coniuge non è del tutto esatta. E' l'animale che saluta chi rientra a casa prima che lo faccia il coniuge.

chiara david 14.07.05 13:33| 
 |
Rispondi al commento

E' veramente deludente che una persona, teoricamente, colta e intelligente come Beppe Grillo scriva determinate cose. Spero davvero che il sig. Beppe Grillo non creda che gli animalisti si battano per il diritto del proprio cane a portare un collare griffato, come in qualche modo traspare dal suo post. In questo caso inizierei a dubitare della sua intelligenza (visto e considerato che lui starebbe senz'altro dubitando dell'intelligenza degli animalisti) e lo inviterei senz'altro ad informarsi meglio su determinati argomenti, magari facendosi una chiacchierata con qualcuno che gli ha già inviato questa proposta o magari leggendo un bel libro sull'argomento. Tutti gli essere senzienti hanno (dovrebbero avere...) il diritto di non essere torturati nè uccisi per futili motivi. E' ovvio che anche il mangiar carne rientra tra questi futili motivi. Ad ogni modo, oltre al fatto che i suoi spettacoli costano cari... in questo momento ho un motivo in più per non andarci e risparmiare questi soldi. Magari usandoli per qualcosa di più costruttivo.

Daniele Lentini 14.07.05 13:17| 
 |
Rispondi al commento

Due giorni fa ho postato un commento, perchè è sparito?!

Bàlint Vetsey 12.07.05 14:19| 
 |
Rispondi al commento

Beh... a parte dire che ritenevo il Sig. Grillo un "Uomo" ...come dire... "con un bel cervello" ...a questo punto credo di essermi seriamente sbagliata! Non ho da fare nessun commento oltre a quelli che sono già stati scritti sul suo commento demenziale ed inutile sugli animali, sugli animalisti, ecc... Si vede benissimo che lui non ha alcuna idea di ciò che scrive, e non solo... come lui altra gente che va scrivendo assurdità dando ragione al Sig. Grillo... E' chiarissimo che non avete idea di quello che dite... nè tantomeno di quello che fate! Caro Sig. Grillo, piuttosto che predicare e girare l'Italia facendo "inutili polemiche" su argomentazioni varie, eviti le polemiche e vada ad aiutare qualcuno che ha bisogno di aiuto!!! O perlomeno si dedichi a risparmiare coi telefoni cellulari... perlomeno con quello non critica l'impegno degli altri! Ebbene... dicono che il mondo è bello perchè vario... boh... io di certe varietà ne farei anche a meno! Sapete qual'è la differenza tra un essere umano e un essere "non umano"?! L'essere "non umano" non ha cattiveria, non ha perfidia, non ha invidia... non è razzista, non si crede il padrone del mondo, non si crede superiore agli altri esseri viventi... non vuole conquistare le galassie, non fa le guerre, non maltratta e non sfrutta niente e nessuno... e soprattutto NON DICE FESSERIE!
Distinti Saluti

Cinzia Montoneri 12.07.05 10:07| 
 |
Rispondi al commento

scusa beppe,ho sbagliato con il copiaincolla...questo è l'articolo...

GETTA IL SUO CANE DAL BALCONE, DENUNCIATA A CATANIA
Per disfarsi del suo cane, uno yorkshire di piccola taglia, lo ha lanciato dal balcone di casa nel centro di Catania. A riferire l'episodio e' la Lav (Lega antivivisezione) che ha denunciato la padrona della bestiola alla Procura della Repubblica per maltrattamento di animali. Il cane e' sopravvissuto al volo dal quarto piano e, ferito, e' stato accompagnato da un veterinario che lo ha riconosciuto: era malato gravemente e avrebbe dovuto essere soppresso dallo stesso medico, ma alla richiesta del pagamento di dieci euro per l'intervento, la padrona aveva rifiutato. Per poi provvedere da sola, defenestrando l'animale. La denuncia nei confronti della donna e' stata preparata dal servizio "SOS Maltrattamenti" della Lav.

michele ager 11.07.05 18:31| 
 |
Rispondi al commento

GETTA IL SUO CANE DAL BALCONE, DENUNCIATA A CATANIA
Per disfarsi del suo cane, uno yorkshire di piccola taglia, lo ha lanciato dal balcone di casa nel centro di Catania. A riferire l'episodio e' la Lav (Lega antivivisezione) che ha denunciato la padrona della bestiola alla Procura della Repubblica per maltrattamento di animali. Il cane e' sopravvissuto al volo dal quarto piano e, ferito, e' stato accompagnato da un veterinario che lo ha riconosciuto: era malato gravemente e avrebbe dovuto essere soppresso dallo stesso medico, ma alla richiesta del pagamento di dieci euro per l'intervento, la padrona aveva rifiutato. Per poi provvedere da sola, defenestrando l'animale. La denuncia nei confronti della donna e' stata preparata dal servizio "SOS Maltrattamenti" della Lav.

Le altre news...

Siti sponsorizzatiUn servizio OvertureOfferte American Airlines
Vola con American Airlines e usufruisci di tariffe a basso costo ...
www.americanairlines.itVoli low cost da 20 Euro
Ottime offerte voli con eDreams.
www.edreams.it

Sponsorizza il tuo sito
Visita anche:
video proiettore, cartuccia stampante, trasloco, vendita vinoScopri te stesso,
incontra il partner ideale con Conoscersi Ascolta
Capital it
Ascolta
Guarda
DeeJay Tv

Ascolta
m2o.it

Kataweb
Enti e Tribunali
Lettera Finanziaria
ilPassaporto
Shopping online
Libreria online
Stampa le tue foto
Music Download
Cittadino lex
Tutto sui cellulari
Fantacalcio
Vetrina Immobiliare
Oroscopo
I segni, le previsioni, la posta di Horus Trovacinema
Tutti i film, le sale, le recensioni


Le Conferenze
Gli Eventi


Cronaca delle città Bari Bologna Firenze Genova Milano Napoli Palermo Roma Torino
I periodici L'Espresso Le Scienze Limes Somedia
I giornali locali Alto Adige Gazzetta di Mantova Gazzetta di Modena Gazzetta di Reggio Il Centro Il Corriere delle Alpi Trentino Il Mattino di Padova Il Piccolo di Trieste Il Tirreno La Città di Salerno La Nuova Ferrara La Nuova Sardegna La Nuova Venezia La Provincia Pavese La Tribuna di Treviso Messaggero Veneto La Sentinella
Gli annunci legali Enti e Tribunali Aste giud. (Trib.Mi.)

michele ager 11.07.05 18:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Da Giulia Lodigiani
-----------------------------------------------------------------------
Il Suo messaggio mi ha lasciato esterrefatta.
Innanzitutto, "zoofilia" non è del tutto sinonimo di "lotta in difesa degli animali", perché un conto è amare gli animali, ben altra cosa è rispettarli e considerarli soggetti e non oggetti (chi ama, può anche tendere ad essere eccessivamente possessivo…).
Non voglio credere che riconoscere agli altri esseri viventi dei diritti sia creare una democrazia immaginaria: due secoli fa, sembrava pura follia che tutti gli uomini fossero uguali, un secolo fa si consideravano ancora inferiori le donne… oggi si è affermata l'eguaglianza di tutti gli esseri umani con cambiamenti che sono sembrati rivoluzionari e fino a pochissimo tempo prima apparivano come utopie.
Continuando a leggere il messaggio, vedo che Lei confonde ancora "amore incondizionato" e "rispetto": non credo che nessuno si sognerebbe mai di affermare che i diritti che spettano agli animali siano cimiteri per animali, messe, preghiere, psicoterapie, psicofarmaci e programmi televisivi ad hoc. Queste sono tutte espressioni di un'umanizzazione dell'animale che non è affatto il riconoscimento della sua individualità e di un suo valore in sé…
Per quanto riguarda le spese di assistenza mediche, non mi sembrano un'assurdità: l'animale ha il diritto alla vita (è un essere vivente!) e quindi ad essere curato in caso di necessità.
Riguardo alla protezione degli animali dai maltrattamenti, c'è da dire che lo scorso anno, con la modifica della legge 727 del C.P., si è introdotto un peggioramento della legislazione precedentemente in vigore: si tutela il sentimento che l'uomo prova nei confronti dell'animale, non lo stesso in quanto soggetto. Quindi, non c'è né la zoofilia di cui parla lei (lo sa quanti casi di maltrattamenti rimangono impuniti perché le sofferenze dell'animale coinvolto non vengono riconosciute tali?) né l’applicazione della dichiarazione dei diritti dell'animale.
Tutti gli oggetti che nomina nella parte finale del suo scritto mi sembrano solo inutili capricci dei proprietari che proiettano sui loro animali la smania dei prodotti firmati… farebbe bene ad indignarsi per come soldi che potrebbero essere utilizzati per altri scopi vengano sprecati così.
La sua ultima frase rivela come anche Lei sia vittima del solito pregiudizio verso chi si occupa dei diritti degli animali: occuparsi degli animali non vuol dire escludere completamente dalla propria vita gli uomini e ignorare i loro problemi. Si può benissimo coniugare l'impegno in un campo con quello nell'altro… anche perché non sono poi così disgiunti come sempre si crede. Se Lei crede che gli animali non debbano avere diritti, si batta solo ed esclusivamente per quelli umani, mantenga la sua visione parziale… ma non critichi l'impegno altrui!
Occuparsi dei diritti degli animali non vuol dire preoccuparsi solo del cagnolino/gattino e nemmeno proteggere solo le specie in via di estinzione facendo calcoli statistici e matematici che fanno sì che se la popolazione "sgarra" dalla cifra di individui assegnata tramite studi "serissimi e approfonditi" non è più così fondamentale proteggerla. Vuol dire invece avere una visione olistica, credere che l'uomo non sia il dominatore del mondo e riconoscere agli altri esseri viventi il diritto alla vita, a non essere uccisi per divertimento o crudeltà pura (no quindi a circhi con animali, zoo, feste con uso di animali, pellicce, indumenti i n pelle e caccia) o per diventare nutrimento (sì alla scelta vegetariana); rispettare l'animale in quanto portatore di valori in sé.

Giulia Lodigiani 10.07.05 20:18| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, ritenendoti troppo intelligente per scrivere un pezzo così demenziale, privo di senso, organicità e contenuti, deduco che sicuramente avrai voluto lanciare nel web una scintilla per iniziare ad affrontare con i tuoi numerosissimi lettori il grande problema della considerazione degli animali non umani da parte degli animali umani! Con questa trovata geniale, sicuro di svegliare le tastiere degli animalisti, tante persone, non informate o non interessate al dramma animale, hanno potuto avere un'occasione per iniziare a documentarsi sullo specismo! Infondo come potrebbe un antirazzista cadere nella contraddizione di essere specista? Come può chi non sopporta l'idea della fame nel mondo, accettare di nutrirsi di carni e derivati?? E finanziare una delle peggiori lobby di potere che esistono al mondo??? Grazie Beppe, ci voleva proprio! Spero che dopo questa raffica di messaggi tanta più gente possa interrogarsi senza ipocrisie sull'origine di ciò decide di mettersi nel piatto, sui propri vestiti, su cosa si cela dietro i cosmetici e i farmaci usati e abusati ogni giorno, su come sarebbe facile andare un po' più piano in macchina tenendo gli occhi bene aperti ed evitare di investire chicchessia (cani, bambini, rospi, vecchietti vaganti...)
Bravo Beppe, come sempre originale nel proporre nuovi argomenti! Ci sono tanti siti sull' "animalismo" che si possono consultare...facci un giro anche tu!
Ciao ciao
Claudia Candido

claudia candido 10.07.05 19:13| 
 |
Rispondi al commento

Troviamo veramente disgustosa la sua dichiarazione sig. BEPPE GRILLO. Ci ha veramente deluso!!!! Un uomo come lei è caduto veramente in basso con questa sua dichiarazione. Chi possiede un cane, un gatto, un topolino, un criceto qualsiasi specie di animale anche un pesciolino, fà parte della famiglia. Diventa un membro della famiglia. A un figlio si comprano abiti firmati, pannolini firmati, scarpe, cibo....e perchè non si dovrebbe fare lo stesso per un' altro essere vivente? Qual'è il problema? Anche noi essere umani spendiamo soldi dal parrucchiere, per l'estetista e per qualsiasi nostro sfizio.....perchè non fare lo stesso per i nostri cuccioli? Ci ha deluso moltissimo!!!!
Distinti saluti

- Uomini o persone che la pensano come lei, non fanno nulla per cessare questo tipo di razzismo nei confronti degli animali! Non fanno nulla per aitarli e dare a loro gli stessi nostri diritti!!


ZANNI MARIA PAOLA
ZANNI DUILIO
ZANNI VITOLO IOLANDA
LAURA GASPARETTI
BARALDI TIZIANA
BORRIELLO STEFANIA
BORRIELLO RITA
BORRIELLO GIANNI
BORRIELLO ANNA

MARIA PAOLA ZANNI 10.07.05 15:56| 
 |
Rispondi al commento

SARA, “SONO ENTRATA NEL CANILE DELLA MORTE!
8 lug 05
Dalla Romania, il racconto di un’esperienza vissuta in prima persona dalla Turetta.

8 luglio 2005 - Non avrei mai voluto entrare in quel girone infernale. Ma la TV olandese mi ha chiesto un reportage completo sulla situazione dei randagi in Romania ed era indispensabile qualcuno che accompagnasse la conduttrice in uno dei due mattatoi per cani di Bucarest. Ci sono dovuta andare.
Adesso posso raccontarvi di persona che cos’è il canile di Chiana, dove ogni giorno circa 100 animali sono orribilmente uccisi. Ore 15.00: io, Bridget (la conduttrice del programma) e la direttrice di produzione (dotata di telecamera nascosta), arriviamo davanti ai cancelli del canile. Siamo a 10 km da Bucarest, e abbiamo percorso almeno 5 km di strada sterrata: nessun segnale che possa orientare coloro che vengono a riscattare il loro cane. Tutto sembra fatto apposta affinché non ci si arrivi, a quel canile. Ci perdiamo due volte. Il cuore all’impazzata, le ragazze tese quanto me.
“Ho accompagnato delle amiche – spiego ad una donna in camice verde che fuma all’ingresso – vogliono adottare un cane.” “Solo due persone – mi risponde dura – non ho tempo per 3 persone. Primo momento di panico: Bridget è la protagonista di questa avventura, non può mancare. Ma Judith ha la telecamera, e io devo tradurre…Insisto. Faccio pressione. Alla fine la donna cede. Ci anticipa che ci far? vedere solo i cani giunti da più di una settimana e rimasti non-rivendicati. Tra al massimo una settimana verranno eliminati. Apre una porta di ferro. In uno stanzone lugubre, una fila di gabbie arrugginite di circa 1,5 metri quadrati ognuna. Nella prima gabbia di destra ci sono oltre 20 cuccioli ammassati l’uno sull’altro. Sono terrorizzati. Non hanno acqua né cibo. 4 di loro hanno 3 settimane di vita, agonizzano, sono schiacciati dagli altri, più grandi, che si agitano e li calpestano. Non possono quasi muoversi: manca lo spazio. Dietro di loro, 6 gabbie vuote….Bridget mi guarda sbalordita: “Ma questi cuccioli di 3 settimane…stanno morendo… Non possono almeno addormentarli subito? ”. Giro la domanda alla donna, assistente veterinaria della struttura:”Entro sera verranno soppressi. Tutti questi cuccioli sono arrivati qui stamattina. E’ solo questione di qualche ora.
Queste sono le procedure. “Ma perché stanno tutti insieme schiacciati? Ci sono altre gabbie vuote…”. “I cuccioli devono stare qui”. Un non senso. Bridget inizia a piangere. L’odore è pesante. Uno dei piccoli di circa 3 mesi è già cadavere. Forse cimurro, forse fame. Non lo so. Accanto a loro, altri 3 box: ognuno con 6-7 cani. Ammassati. Senza acqua, sporchi. Alcuni con gli occhi pieni di pus. Non si muovono. Sono paralizzati dalla paura. Ci sono anche cani di razza vecchi o non voluti. La donna ci chiede di sbrigarci: non ha tempo. Vedo una cagnolina grigia, di taglia piccola. E’ rassegnata. Mi guarda fissa, lì seduta. Non si muove. “Voglio quella ”. Dovevamo portarne via uno. Bridget mi supplica: “Prendiamo dei cuccioli…questo…no. Quest’altra che assomiglia alla mia Tibbs ….No questo che agita la coda, vuole davvero andarsene…e questo, nell’angolo…anche lui”. Bridget piange sempre di più. A me si annebbia la vista. La donna mi guarda: non capisce. “Allora, quali scegliete?”. Bridget sceglie una femmina marrone, magra ma ancora piena di voglia di vivere, e un maschietto grigio.
Erano gli unici fuori dal gruppo: una montagna di corpicini, alcuni vivi, altri no, che si facevano coraggio l’un l’altro. Un uomo sui 60 anni entra nelle due gabbie: calpesta per sbaglio uno dei cuccioli ancora ciechi. Bridget si mette a gridare. Afferra i due cuccioli per la collottola.
La piccola adulta non reagisce alle mani brutali dell’uomo: probabilmente credeva fosse giunta la sua ora. Invece no: sono stati portati in un’altra stanza. Una ventina di cani, quelli rivendicati. Quelli salvi. I nostri 3 prescelti vengono messi insieme, ancora increduli, anzi: del tutto inconsapevoli di ciò che è avvenuto. In pochi minuti qualcuno li ha trasportati dalla stanza della morte, a quella della vita. La stanza dei graziati. Quelli che uno strano destino ha deciso di risparmiare.
Lontano dal canile, al momento dell’intervista, Bridget è crollata, abbiamo dovuto interrompere le riprese. Io ho aspettato che tutta la troupe ripartisse. Sono salita in macchina, e ho riempito di singhiozzi un fazzoletto di carta. Ieri notte ho dormito 3 ore. Quei piccoli innocenti sono gi? tutti morti, e chiss? come. Nonostante non abbia visto la loro esecuzione, l’orrore della loro attesa è stato già troppo insopportabile.
Ogni giorno tutto questo si ripete a Bucarest e nell’intero paese. Con l’eccezione di Cernavoda e Medgidia, e di poche altre località.
Vorrei che qualcuno mi facesse dimenticare il 29 di giugno 2005.

Sara T.

www.canibucarest.it

Fonte: animalieanimali.it

Grillo, sarà anche facile difendere le foche monache ma non i cani di bucarest! Non crede?
Siamo in tanti ad aspettarci un chiarimento da parte Sua.

Pilar Castiglia 09.07.05 13:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe Grillo,
le sue caustiche dichiarazioni sulla "Zoofilia postmoderna", apparse sul suo Blog, sono in tutto e per tutto simili a quelle provenienti dal clero più conservatore e dagli altri pontefici rossi della Sinistra. E' in quest'ultima schiatta che Lei probabilmente si colloca, visto il suo impegno per i lavoratori della FIAT.
Le sue considerazioni sono offensive non tanto per gli animalisti, che si danno da fare per rendere questo mondo più civile (o meno barbaro), quanto per la mancanza di rispetto verso l'obiettività dei fatti. Puntare il dito contro le esagerazioni della gente ricca che compra vestitini firmati ai propri cani, tralasciando la realtà dei mattatoi, dei laboratori di vivisezione e degli stessi canili comunali, significa fare un pessimo servizio alla Verità.
La nostra società, nel suo complesso, ha scelto democraticamente il consumismo capitalistico e quindi se un ricco (leggi sfruttatore di operai) sceglie di comprare un Van Gogh per un milione di euro o una ciotola d'argento per il gatto firmata Gucci, cosa avete da protestare? Avete voluto la proverbiale bicicletta? E, soprattutto, è colpa del gatto, per caso?
Noi abbiamo una parola per questo vostro becero atteggiamento: specismo. Ovvero siete razzisti verso le altre specie animali. Siete talmente gonfi e tronfi del vostro orgoglio di specie, succhiato col latte materno, che, semplicemente, perdete il lume della ragione, sparate idiozie e prendete in giro coloro che prima di voi hanno messo in discussione le superstizioni e gli osceni principî dell'antropocentrismo, e che si dichiarano obiettori di coscienza nei confronti del planetario sistema di sfruttamento degli animali.
Un uomo intelligente come Lei non può permettersi una caduta di stile di questo livello. Fermi i motori, Beppe Grillo, e m'inviti a un colloquio da qualche parte, in Italia. Cercherò di aprirle gli occhi sulla questione dei diritti degli animali e sulla loro Liberazione dalla vostra arrogante prepotenza. In caso contrario, continui pure a insultarci, ché tanto ci siamo abituati.
Distinti saluti.

Roberto Diuria 08.07.05 22:33| 
 |
Rispondi al commento

La grandezza di una nazione e il suo progresso morale si possono giudicare dal modo in cui tratta gli animali.
-

annna bonel 08.07.05 21:09| 
 |
Rispondi al commento

La grandezza di una nazione e il suo progresso morale si possono giudicare dal modo in cui tratta gli animali.
- M. K. "Mahatma" Gandhi (1869-1948)

annna bonel 08.07.05 21:06| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
Ho appena letto il tuo articolo ZOOFILIA POSTMODERNA e sebbene sia anch’io contraria a una ridicola e grottesca umanizzazione degli animali, trovo assolutamente ingiusto svilire la lotta a favore dei loro diritti fondamentali.
Parecchie migliaia di anni fa l’essere umano ha addomesticato alcuni animali rendendoli dipendenti da lui in tutto e per tutto. Pertanto oggigiorno abbiamo il dovere morale di tutelare il loro benessere, e di non far mai mancare loro il cibo, l’acqua, le cure veterinarie e .... le carezze!
Per quanto riguarda gli animali selvatici non avrebbero nessun bisogno del nostro aiuto o protezione: solo chiedono di essere lasciati vivere in pace nel loro ambiente naturale.
Ma si sa, la cattiveria, la cupidigia e la prepotenza degli umani verso chi è piú debole e indifeso non ha limiti e non risparmia nessuno, nemmeno i loro simili. E’ scientificamente dimostrato da autorevoli psicologi e sociologi che incrudelire nei confronti degli animali è il primo passo verso il disprezzo per il diverso, il razzismo e la violenza efferata ai danni di donne, bambini e persone inermi. Non va dimenticato che i peggiori aguzzini dei campi di concentramento nazisti hanno fatto il loro apprendistato come macellai o vivisettori, perdendo in questo modo ogni sensibilità verso la sofferenza e la morte altrui. Basti guardare l’incredibile somiglianza fra i camion in cui gli animali destinati al macello vengono ammassati senza nessun riguardo, viaggiando per giorni interi senza cibo né acqua ed i tristemente famosi convogli della morte in cui gli ebrei venivano trasportati nelle stesse condizioni verso i lager di sterminio.
Pertanto la lotta per la liberazione animale non è un capriccio dell’era postmoderna, ma una vera e propria battaglia in difesa della vita, qualsiasi essa sia, a prescindere dalla razza, dal sesso, dallo status sociale o dalla specie (la sofferenza è uguale per tutti), e per la conquista di un mondo piú civile e meno violento, nel rispetto di tutti gli esseri viventi.

Silva Martinelli 08.07.05 18:11| 
 |
Rispondi al commento

Come diceva Emile Zolà il compito più alto di un uomo è togliere gli animali dalla crudeltà!

Roberto Tesi 07.07.05 10:57| 
 |
Rispondi al commento

L'articolo di Beppe Grillo è il trionfo del qualunquismo, della demagogia, del populismo. Personalmente non penso che ci sia nessun tipo di contrasto o di contraddizione tra l'attenzione, la vicinanza a un animale umano (bambino africano) ed ad un animale non umano (mucca, cane, gatto o ratto che sia), si tratta comunque di "simpatia", nel senso che ci riporta all'etimologia greca di questo termine: ovvero condivisione del patos, cioè del dolore. Tutto ciò con l'aggravante che ai bambini africani viene dedicata un'attenzione e una mobilitazione internazionale massiccia (vedi l'ultimo live8), ai cani, e più in generale agli animale, molto meno.
Molto spesso, comunque, queste parole vergognose abbondano sulle labbra di chi, in questo modo, vuole portare avanti e alimentare non una virtuoso equilibrio tra difesa dei diritti degli animali e lotta alla fame nel mondo, ma, molto più semplicisticamnte, una vera e propria "zoo-fobia".
La massa delle persone, infatti, non attende altro che scatenarsi qualunquisticamente contro presunti eccessi nella cura dei nostri amici animali per non vedere e dimenticare le sofferenze patite da milioni di animali nel mondo. E' un alibi che non regge, degno di persone di scarsa intelligenza e dubbio senso etico. Vergogna!

Nicoletta Siliberti 07.07.05 09:22| 
 |
Rispondi al commento

Premettendo di essere contro ogni forma di spreco di denaro (e mi trovo pienamente d'accordo con lo staff di "Apertis Verbis"), denaro che si potrebbe utilizzare per un aiuto concreto a tantissimi animali e non per comprare collari di diamanti e profumi costosissimi (al nostro cane o gatto basta il nostro amore e nulla più, senza ridicolizzarli colorandoli o vestendoli in maniera eccentrica), voglio precisare che ho toccato con mano il fatto di essere additata (io e la mia famgilia) quando dico che mi occupo, nel mio piccolo, di aiutare gli animali. "E le persone?", mi sento rispondere.
Sono un'insegnante di danza e posso dire di aver messo in piedi laboratori di danza moderna in case famiglia dove avevo, come allievi, bambini e bambine, ragazze e ragazzi disagiati e difficili. Mi sono attivata per raccogliere fondi (e questo più di una volta) per i vari disastri che, purtroppo, in questi ultimi anni, hanno colpito popolazioni che già non avevano nulla (vedi recente tsunami). E sì: mi occupo di animali, di fare petizioni, di gestire, con mio marito, il sito dell'Enpa di Viterbo, di fare donazioni, di dar da mangiare agli animali in difficoltà e di diffondere la "cultura animalista" fin dove posso arrivare. Non per questo lascio da parte gli esseri umani. Che delusione, Sig. Grillo, che ci ha dato! Che brutte, brutte parole da scrivere sugli animali. Le consigliamo di farsi un giro nei canili per capire la realtà di questi poveri animali e lasci perdere Hermés, Gucci e Harley Davidson. Gli eccessi sono all'ordine del giorno... ma eccessi di violenza.

Tiziana Frezza 07.07.05 08:54| 
 |
Rispondi al commento

sai beppe, concordo sul fatto che talvolta si esageri nelle attenzioni soffocanti verso i nostri amici animali, c'e' da dire che i miei di tesorini difficilmente vedranno mai salmone, aragosta o che altro di esoso, tanto meno servito su piatti d'argento, poiche' non posso e non ci tengo a permettermeli neppure io. ti confesso che e' vero, quando torno a casa saluto prima il mio cagnone che il mio compagno.....forse perche' il primo mi risponde con affetto, il secondo non se ne accorge. probabilmente non hai mai provato a sentirti solo davvero, e ad avere un quattrozampe peloso, unico essere veramente "umano" a tenerti la zampina.....ma non scendiamo nel patetico. il piu' delle volte comunque, l'animo di chi si interessa di queste povere creature, troppo spesso maltrattate, vessate, usate per tutti i vari scopi piu' o meno falsamente nobili, ed usate da un essere che fino all'altro ieri viveva (forse piu' felicemente) da mammifero, dicevamo l'animo di queste persone e' forse abbastanza sensibile da occuparsi dei bambini africani, senza pero' perdere di vista il fatto che esistono anche bambini italiani che patiscono la fame (soprattutto in questi chiari di luna), sebbene forse i bambini africani vadano un po' piu' di moda.....sai fa fico donare pubblicamente alle associazioni che si occupano di queste cose. il vero amore pero' sta nell'anonimato, nell'aiutare sul momento chi accanto a noi (umani e non) non ce la fa, aiutare in maniera discreta.....senza pubblicita', senza qualcuno che ti dia una pacca sulla spalla e ti dica "cazzo quanto sei brava!!". credimi, in questi frangenti i non umani ti donano affetto, gli umani spesso te la mettono nel frac sperando di estorcerti di piu'. ma e' inutile parlare oltre, il bello e' che ognuno possa avere le sue idee, unico vincolo fondamentale: il rispetto per la vita....in ogni sua forma.

patrizia fella 07.07.05 08:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non c``liberazione umana se non s`inizia da quella animale...un unico scopo:dare voce a chi non ne ha!...

Claudia Marini 06.07.05 21:58| 
 |
Rispondi al commento

Gentilissimo Grillo,
in merito al suo articolo "ZOOFILIA POSTMODERNA" vorremmo esprimerLe le
nostre considerazioni.

Primo punto fondamentale da tenere ben presente é la differenza fra la
mostruosità di una tinta per cani o unghie laccate per gatti, ed invece
una ciotola d'argento per il pasto.
Va da sé che, senza alcun giudizio di merito, chi ha l'abitudine ad una
colazione con piatti d'argento e tovaglie ricamate d'oro, sarà più
incline a far cenare il proprio cane con altrettanto servizio di
raffinata fattura. E chi invece, per scelta o per possibilità,
preferisce i piatti di plastica nella confezione da 500, probabilmente
li userà anche per i propri animali.
Detto questo, questione di gusti o di portafoglio, vi sembrerà
un'ovvietà ma preferiamo un piattino d'argento con salmone affumicato
norvegese per il gatto (anche se sarebbe auspicabile un pasto di
crocchette vegetariane arricchite in taurina quali esistono in
commercio...), piuttosto che lasciare un cane a vivere di stenti,
mentre la famiglia si gode la tavola imbandita.

Secondo punto, l'accessorio-complemento di Marca, ancora una volta
senza perderci nella ovvia polemica in merito a giubbotti di jeans o
pigiamini da notte per cani, che oltre a costringere l'animale ad una
condizione innaturale, scadono nel ridicolo e pessimo gusto.
Per noi é totalmente insensato spendere l'equivalente di uno stipendio
mensile medio in una cintura di Gucci, cosi' come lo é per un vestitino
da neonato di Dior, cosi' come lo é per un guinzaglio di Cavalli (che
probabilmente essendo di Cavalli costerà anche l'equivalente di otto
stipendi, visto che lo stilista avrà trovato il modo di massacrare
qualche leopardo per farne i guinzagli di cui sopra..) che verrà messo
al collo di un quasi sicuro animale di razza con certificato e papiri
di nascite e controdiscendenze.
Per noi é insensato.
C'é chi invece si alza la mattina e decide di spendere diecimila euro
in vestiti, borse, cinture, compreso guinzaglio firmato.
Per noi é folle, perché con tutti quei soldi ci si comprano medicinali,
cibo, coperte per animali che vivono in un metro quadrato di spazio,
d'inverno sono al freddo, e d'estate agonizzano per la calura.
Per noi che quello che abbiamo lo spartiamo con i nostri amici meno
fortunati. In questo caso pelosi dei gattili o dei canili.
Viene rabbia quando con una cintura di Gucci ci si potrebbe mantenere
un canile per un mese, o con un guinzaglio di Hermès ci si compra una
struttura riscaldata per gatti randagi e abbandonati.
Ma l'unica obiezione che noi Animalisti (e non solo amanti degli
animali) possiamo sollevare é sul fatto che magari la loro cintura sia
di pelle o di pelliccia. Ma non per quanto la pagano.
Il guinzaglio di Hermès per cani non é più insensato del vestito per
neonati di Dior da mille euro.. Questo é il punto!

Altra cosa: probabilmente per certa gente "dal collare per cani con
diamanti" esiste solo il LORO cane, o il LORO gatto. Ma la cosa a cui
mirare é invece che queste persone spendano altrettanti soldi per una
donazione ad animali che stanno nei rifugi. E con una mirata opera di
sensibilizzazione si trovano anche persone attente, disposte a donare
anche per i canili o i gattili. Questo é importante.
Poi esiste anche il paradosso. Le giuriamo che abbiamo ricevuto una
donazione cospicua per un rifugio da un signore che con il suo
giubbotto di renna ha firmato un assegno importante per dei cani
disastrati.
Cosa facciamo, glielo rendiamo perché porta addosso una decina di
cadaveri? NO.
MA Si fa notare che i cani e le renne hanno lo stesso diritto alla
vita...


Sa qual é il punto che ci ha fatto veramente inorridire? E' la facilità
con cui si dica "ah, cosa lottate per la foca monaca quando c'é il
bimbo africano che muore di fame..", "ah, siete dei fanatici che vi
sbattete (invece di "vi BATTETE") per il ratto da laboratorio e non
sentite il vicino di casa che urla..".
Rimandando all'articolo "Fra una mucca ed un bambino africano scelgo
entrambi" in merito ad una scelta vegan di conservazione della Vita
alla pagina http://www.apertisverbis.org/pagine/parlandochiaro.html del
nostro sito, la prima cosa che ci viene in mente é che:

Solitamente chi solleva critiche di questo genere non fa NULLA, né per
il vicino, né per la mucca, né per il ratto, né per la foca monaca, e
magari ha pure nell'armadio tre pellicce, e poi va a manifestare contro
il disboscamento della foresta amazzonica con un panino al prosciutto
in mano, senza contare che hanno raso al suolo gli alberi per farne
pascoli da macello per i paesi occidentali levando i cereali alla
popolazione locale.

Lei ha gettato tutto nel calderone, l'assistenza medica e il collare di
Hermès. E per carità, una banalità di questo genere ce lo potevamo
aspettare da Amadeus mentre fa l'opinionista, ma non da una persona che
con i capelli arruffati ed una telecamera resta ore sotto il sole fuori
dalla Fiat per difendere i diritti dei lavoratori...
I Diritti sono Diritti sia per gli animali umani che per quelli non
umani.

Con la differenza che non abbiamo mai visto gli Animali Non Umani
calpestare quelli degli Animali Umani.

Asia Giordano & Ursula Mazzucchetti
Apertis Verbis
www.apertisverbis.org

Asia Giordano e Ursula Mazzucchetti 06.07.05 21:32| 
 |
Rispondi al commento

Non c'e' molto da commentare e sinceramante non ne' vale nemmeno la pena, sono profondamente delusa da quello che hai detto. Quando ti vedro', semmai ti vedro' ancora in tv, cambiero' canale.

antonella carbonaro 06.07.05 21:22| 
 |
Rispondi al commento

Per fortuna esseri talmente cinici e disgustosi come te sono anche se pur lentamente in via di estinzione...non spreco altro tempo per definirti. Dedicato a Salvo Viola

esther montesanti 06.07.05 20:38| 
 |
Rispondi al commento

vi inoltro un articolo terribile...

Al Parco
dei Nebrodi
un cervo costa
250 euro
Cervi, daini e puledri al miglior offerente. Il parco si vende gli animali, non può più tenerli e il Comune di Castell’Umberto non riesce a coprire le spese di mantenimento

Cervi, daini e puledri in vendita. Il parco faunistico dei Nebrodi, infatti, non può più tenerli ed il Comune di Castell’Umberto non riesce a coprire le spese. Ed è così che il sindaco, Salvatore Polino, ha addirittura firmato un avviso pubblico rivolto a quanti sono interessati alla singolare vendita. Gli animali sono indicati per peso e per fascia. Ognuno ha il suo relativo prezzo.
Nella lista di vendita degli animali al primo posto troviamo i cervi. Questi appartengono a due diverse fasce. Nella prima, rientrano gli esemplari che pesano da 20 a 70 chilogrammi. Per loro, il prezzo fissato è di 250 euro a capo. I cervi più grossi ed in particolare quelli che pesano oltre 70 e fino a 140 chili «costano» 300 euro ciascuno.
Seguono i daini. Anche per loro «due pesi e due misure». I piccoli, quelli che vanno da dieci a trenta chili hanno un costo di 120 euro ciascuno. Se il loro peso si colloca tra i trentuno ed i settanta chilogrammi si parte da 170 euro. Chiude la «rassegna» un bella puledra di quattro mesi. Per lei il prezzo non è stato stabilito a peso. Il suo costo è di 500 euro.
Per la vendita è stato scelto, il sistema del pubblico incanto e, quanti interessati all’asta, potranno presentare offerte esclusivamente al rialzo. Nell’aggiudicazione, precisa il sindaco «sarà seguito il criterio di maggior rialzo ed, in caso di parità, si procederà mediante sorteggio».
Per portarsi a casa le bestie non è richiesta, dal bando, una particolare procedura o particolari requisiti, basta presentare le offerte all’ufficio protocollo entro le ore 12 del decimo giorno successivo alla pubblicazione dell’avviso firmato l’1 luglio.
Gli animali messi in vendita provengono dal parco faunistico del Comune situato in località piano Collura. Nella zona infatti, da tempo, sono stati realizzate le stalle ed è stato incentivato l’allevamento di numerose specie di animali anche, nell’apposito laghetto.
Ultimamente però le «bestiole» si sono evidentemente riprodotte con una rapidità tale da «impensierire» gli amministratori tanto da far maturare loro la decisione di disfarsene anche per non appesantire il bilancio comunale. Fra cervi e daini e cavalli quali saranno i più gettonati? La parola passa ora compratori


Messina 06/07/2005 h.11.43.43



- seleziona - Chat FreeMail FreeAccess FreeWeb SMS Forum Sondaggi Annunci Shop Utility


- seleziona - Turismo E-Commerce Storia & Città Enogastronomia Istituzioni Scuola & Università Lavoro & Economia Impresa & Finanza Servizi & Utility Cafè Letterario Il Bar dello Sport Informazione Siciliamondo No Profit


- seleziona - Palermo Trapani Catania Agrigento Enna Messina Siracusa Ragusa Caltanissetta Isole Taormina Cefalù Erice Sciacca


- seleziona - Oroscopo Cinema Teatri Farmacie Ristoranti Agriturismo Oli & Oleifici Cantine & Vini Agenzie di Viaggi Hotel & Booking Auto e Moto Rent Car Diving & Charter Lidi & PortiTuristici


michele agrifoglio 06.07.05 14:40| 
 |
Rispondi al commento

Ho sempre apprezzato la tua satira che sa colpire nel segno, soprattutto quando colpisce i potenti o i comportamenti assurdi delle persone. In questo caso invece il tuo intervento mi è sembrato un po’ troppo semplicistico.

Sono d’accordo con te che in certi casi si cade nel ridicolo, soprattutto se si comprano oggetti firmati per i propri animali. Non sono d’accordo invece quando affermi che è semplice battersi per i diritti animali. Io lo faccio ormai da qualche anno e ti assicuro che i risultati sono davvero minimi se non inesistenti. A nessuno interessa del diritto ad una vita dignitosa degli animali, perché gli animali non votano, non parlano e non possono difendersi.

Stiamo violentando la natura e noi stessi in tutti i modi e chi ne fa le spese in primo luogo sono proprio loro.

Per quanto poi riguarda il fatto di tutelare i diritti del mio vicino di casa ti posso assicurare che lo fa benissimo da solo. Vivo con diversi animali (cani e gatti trovati abbandonati) e la mia vicina per due anni mi ha mandato ASL, Carabinieri e Polizia municipale. Oltretutto mi sono trovata numerose volte animali feriti (zampe e mandibole spezzate…).

La satira è utile contro i potenti. È facile, troppo facile prendersela con chi è indifeso.

Barbara Nicolini 06.07.05 14:31| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, stavolta hai toppato.
Delirio di onnisaccenza?

Marcello Mascetti 06.07.05 14:29| 
 |
Rispondi al commento

Ho sempre apprezzato la sua satira e le grandi verità esposte con un sorriso. In questo caso non sono proprio d'accorodo con lei. Gli animali sono una grande risorsa ed è giusto battersi e utilizzare mezzi ed energie per la loro salvezza.
Magari il mio vicino un giorno dà in escandescenze e mi uccide a fucilate mentre passo in parcheggio... sicuramente le mie gatte non lo farebbero mai!
Si ricordi che in molti casi è meglio avere per amico un animale, che non tradisce, non uccide per sport, non inganna, non guarda il colore della pelle, la religione professata....

Sabrina Bertotti 06.07.05 13:24| 
 |
Rispondi al commento

In passato ho condiviso con Lei determinate impostazioni a favore dell'ambiente, ho apprezzato molto i suoi commenti su molte assurdità che caratterizzano il nostro stile di vita...adesso MI SENTO VERAMENTE DELUSA DAI SUOI COMMENTI SUGLI ANIMALI CHE, VORREI RICORDARLE, FANNO PARTE DELL'AMBIENTE, COSTITUISCONO UNA RICHEZZA, UNA RISORSA E COME TALE VANNO TUTELATI, PROTETTI, DIFESI, SALVAGUARDATI, AMATI. CHI IMPIEGA IL PROPRIO TEMPO PER OCCUPARSI DI LORO, LE ASSICURO CHE NON RIMANE INDIFFERENTE ALLE SOFFERENZE E AI BISOGNI CHE NOI STESSI PROCURIAMO AI NOSTRI SIMILI. CHI INVECE PENSA CHE PRIMA DI OCCUPARCI DEGLI ANIMALI SI DOVREBBERO RISOLVERE I PROBLEMI DEGLI UOMINI, E' SOLITEMENTE CHI NON FA NE' L'UNO NE' L'ALTRO. NON SI FA ONORE A SMINUIRE LA LOTTA PER LA DIFESA DEGLI ANIMALI.
GRAZIE PER L'ATTENZIONE, ARRIVEDERCI

Elda Brambille 06.07.05 13:01| 
 |
Rispondi al commento

... ti assicuro - caro Beppe - che battersi per i diritti della foca monaca (e ovviamente di tutti gli altri animali uccisi e seviziati ogni giorno) non è affatto semplice - banalizzare in questo modo le lotte che si fanno per ottenere - forse - e pochi - e FATCOSAMENTE - alcuni diritti basilari per gli animali non è da un comico (che io ritenevo) intelligente come te ...
Leggo tutti i giorni - purtroppo - di animali torturati in mille modi - oltre alle migliaia mandati al macello - magari potresti informarti un po' di più anche tu, no?
Le lotte che gli "animalisti" portano avanti non hanno niente a che fare con ciotole d'argento o giubbotti di pelle per cani o similari ... non facciamo confusione perchè altrimenti - oltre a non fare nemmeno ridere - si diventa OFFENSIVI - per chi porta avanti battaglie giuste e in cui crede.
Da parte mia, sono rimasta molto delusa da questo tuo commento e mi dispiace -
Valeria Cervellati - Bologna

Valeria Cervellati 06.07.05 12:40| 
 |
Rispondi al commento

Che delusione!
Affrontare un argomento così importante, serio e
vitale come l'amore per gli animali e l'amore che questi ci danno, minimizzandolo e svilendolo
con discorsi su cappottini Gucci e collari Tal dei Tali e sui soliti TRITI e ritriti luoghi comuni "prima degli animali ci sono gli uomini" e bla bla bla è davvero quanto di più superficiale, inadatto, fuori luogo e assurdo avresti potuto fare trattando il tema.
Ci sono milioni di animali che ogni anno vanno al massacro, scuoiati vivi per la pelliccia, usati per la pesca agli squali, impiccati agli alberi per frenare il randagismo, vivisezionati INUTILMENTE per -ci dicono- salvare vite umane (che poi vengono salvate soltanto se hanno i soldi per pagarsi i farmaci, ma questo è un altro discorso) che comunque non vengono salvate ma
almeno l'aver rotto le zampe ad un cane per poi
sperimentare farmaci che gliele rimettano a posto porterà sicuramente migliorie alla società... (e non mi si venga a ricordare l'aspirina & cose varie, x favore! ho letto cose sulla vivisezione che NULLA hanno a che vedere con lo scoprire cure!) Riprendo il filo e ti chiedo: era proprio il caso di ridurre tutto l'universo "cane" (che io leggo come "animali tutti") ad un cappottino firmato e ad un padrone cretino e fanatico, quando i cani (e altri vari animali) vengono USATI per i combattimenti, per la vivisezione, maltrattati, ridotti a vivere in gabbie 1x1 da cacciatori ai quali non frega niente di loro, oppure ridotti a scheletri in finti canili (che esistono per venderli alla vivisezione o per prendere soldi dallo stato, non certo x il loro bene)... ha senso puntare il dito sul padrone che esagera con l'amore per il proprio animale piuttosto che sul delinquente che ne fa merce, vittima e mucchietto di ossa? Io amo i miei animali (pur senza comprar loro cappottini firmati e quant'altro) ma questo non mi impedisce di amare il mio prossimo e di prodigarmi anche x gli esseri umani oltre che per gli animali (che ritengo comunque molto più meritevoli di noi: "In Paradiso si entra per favoritismi. Se si entrasse per merito, tu resteresti fuori ed il tuo cane entrerebbe al posto tuo." Mark Twain) e quindi finiamola con questa storia che chi ama troppo gli animali non ama le persone ed i bambini...
Ecco, non ho detto praticamente niente di tutto quel che avrei voluto esprimere, ma mi faccio bastare quel poco che lungamente ho scritto e soprattutto quel che molto meglio di me ha scritto chi mi ha preceduta...
buona giornata

Patrizia Toffoli 06.07.05 10:44| 
 |
Rispondi al commento

Facciamo sì che il miglior Amico dell'uomo, abbia nell'uomo il suo migliore amico.
....ecco come l'uomo si e' disfatto di un essere vivente:Era lì nella terza gabbia a destra di fronte all'entrata, non abbaiava, non si agitava, ti guardava solo con enormi occhi supplichevoli: " sono qui, non mi vedi?Protendo il capo per ricevere una carezza, appoggio la fronte a queste sbarre fredde, cercando il contatto di una mano calda, perchè vivo di questo: si io vivo di coccole!".
Avrei voluto stringerlo a me x sempre, come due anime che si riconoscono, avrei voluto una famiglia vera x lui, con un bimbo che non potesse fare a meno della sua presenza!Avrei voluto le miglior cose x lui, ma soffro per essere riuscita solo a dargli tanto affetto, ma sempre e solo in canile!
Giorgio si faceva amare, tutti avevano un debole x lui: associazione,volontari, gestore del canile, amici etc....
Non ha avuto un'adozione, ma tanti, tantissimi gli sono stati vicini! Durante i suoi ultimi giorni, c'era una processione di persone davanti alla sua cuccia allestita in un luogo caldo, che portavamo pappe buone e carezze ! Lui era stanco e ammalato, ma io so che apprezzava tutto questo è quello che lo ha fatto resistere così tanto: già, le coccole!!!
La notte scorsa se ne è andato, nel pomeriggio di domenica si sono accese molte candeline x ricordare lui e tutti i bubetti senza casa che ci hanno lasciato...nella zona di Milano e dintorni, brillavano un sacco di fiammelle, ma anche in Sardegna e a Torino...
davanti al cancello del canile, dei fiori ed una dichiarazione d'amore:non ti dimenticheremo!
....ora , Beppe, sei sicuro che questo cane abbia avuto tutto quello che hai scritto.Rifletti! se pensavi di suscitare qualcosa, non ti e' riuscita molto bene.

Gilda Delfino 06.07.05 10:28| 
 |
Rispondi al commento

Gli imbecilli ci sono sempre e sempre ci saranno.
Chi compra una ciotola d'argento con interno in oro, per me è tanto imbecille quanto comprarsi un paio di jeans pagati carissimi perchè firmati. La difesa degli animali cui migliaia di volontari si dedicano giorno dopo giorno, ora dopo ora, non ha nulla a che vedere con la speculazione, ma ha a che fare con vivisezione, abusi, maltrattamenti, canili lager, abbandoni, uso di animali oggetto, importazioni di animali esotici, massacri e quant'altro. Beppe, non confondere quelle che sono battaglie per i diritti di specie non umane con atteggiamenti isterici di gente annoiata.
Ciao, Stefania

Stefania Simoni 06.07.05 10:14| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe Grillo, confesso che ho anche sorriso leggendo il tuo intervento. Perche' e' vero, hai evidenziato eccessi e comportamenti spesso buffi. Ma non dimenticare che gli animali sono esseri senzienti, che provano dolore e gioia. Sta a noi, animali umani, evitare di farli soffrire. Perche' se soffrono e quasi sempre per colpa nostra, pensaci bene! E non dimentichiamoci di quegli animali maltrattati e uccisi, reclusi negli allevamenti per "produrre" carne, latte e uova. L'anno scorso nel mondo questo terribile destino e' toccato a piu' di 50 miliardi di esseri senzienti (senza tener conto dei pesci, troppi per poterli contare). Il problema dei "diritti animali" non e' se dare o non dare a loro una ciotola in argento, ma piuttosto, eliminare le catene, le gabbie, la vivisezione, i macelli. Sei sicuro che sia nostro diritto maltrattare gli animali? O piuttosto dobbiamo lavorare affinche' nessun animale provi sofferenza?

A te la parola.

Dora Grieco
www.viverevegan.org

Dora Grieco 06.07.05 10:09| 
 |
Rispondi al commento

Che delusione Beppe!
Nel nostro mondo gli animali sono trattati come oggetti, usati e sfruttati per i nostri sfizi, per la nostra alimentazione, il nostro divertimento... non mi sembra se la passino così bene come scrivi tu!!! Ancora oggi ogni anno MILIARDI di creature innocenti, che soffrono e provano sentimenti come noi, MUOIONO a causa della crudeltà dell'uomo...
Chi difende questi esseri viventi, i più senza-diritto tra tutti, è solo da rispettare.
Tra l'altro chi è vegetariano (io sono vegan) salva non solo animali anche gli uomini!!! Ma lo sapete che se fossimo tutti vegetariani ci sarebbe di che sfamare il Terzo Mondo? Informatevi gente, leggete... Vi segnalo un link: http://www.saicosamangi.info

DIRITTI PER TUTTI!!!

Francesco Arbasi 06.07.05 09:42| 
 |
Rispondi al commento

Condivido tanti dei commenti, tra cui solo per nominare alcuni quello di Franco Lamensa, Annalaura e Federico. Infilare un cane in un cappotto di Gucci non è amore per gli animali. Combattere per i diritti di chi non ha voce, indipendentemente dalla razza alla quale appartiene, e con razza intendo animali ed umani, dimostra l'unico vero amore. L'uomo sta distruggendo con il suo comportamento non solo gli animali, la natura, ma se stesso. Riconoscendo pari diritti - non quello di poter comprare un cappotto di Gucci, per intenderci, ma quello al rispetto, alla vita, alla dignità (e un cappotto di Gucci per cani non è dignità)ecc. ecc. - a tutti gli esseri viventi ed a tutta la natura è l'unico modo per salvare tutti, incluso l'uomo. Purtroppo sembra che Beppe Grillo abbia capito fischi per fiaschi, gli consiglio di leggere attentamente i tanti commenti veramente profondi. Chi ama veramente gli animali ama anche veramente gli uomini. Amore non è moda. Amore vuol dire rispetto, provvedere alle necessità del singolo a secondo della sua natura, vuol dire contribuire alla vita, non ammazzare. Ripeto quanto già detto da altri sopra: la scelta non è tra il topo ed il bambino, ma topo e bambino. Solo allora l'uomo dimostra di essere veramente interessato nel bene del prossimo.

Cornelia Pfeffer 06.07.05 09:41| 
 |
Rispondi al commento

Inutile sprecare parole verso chi si crede superiore e, ovviamente, non lo è. Siamo tutti scoregge dell'universo, uomini e animali e piante.... tutto passa....ma purtroppo, sembra che l'imbecillità resti una delle poche certezze della vita. Complimenti Grillo, stavolta hai toccato proprio il fondo.

Tamara Iovino 06.07.05 08:44| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, in merito alle spese stravaganti ed eccessive ci tengo a chiarire che punto fermo dell’animalismo è quello di restituire all’animale la sua dignità di bestia, lo specifico della sua natura. Le spese esagerate (e stupide) non sono da addebitare alla cultura animalista ma alla degenerazione consumistica. La fame nel mondo non si risolve mettendo a dieta Fido ma superando le contraddizioni implicite dell’economia globalizzata. Sono problemi drammatici, da affrontare nella loro sede opportuna, che è economica e politica: non servono tirate moralistiche e demagogiche se non a rendere falsamente persuasivo il proprio argomentare. La contrapposizione bambini – animali è una falsa alternativa. Scrive Michel Damien: “Quante discussioni per sapere se è meglio proteggere gli orfani di guerra e i bambini percossi dai genitori nei tuguri urbani oppure i cuccioli di foca sgozzati vivi sulla banchisa o gli orsi che impazziscono nei giardini zoologici! Come ha potuto la coscienza cristiana, la coscienza umana, crearsi simili dilemmi? Tutto è da scegliere, tutto è da fare. Nessun essere fra quanti soffrono e muoiono deve essere escluso”.

Franco Lamensa 06.07.05 08:20| 
 |
Rispondi al commento

Che delusione !!!

Non pensavamo che il grande Grillo potesse avere tutta questa confusione in testa...

siamo davvero delusi.

Amare gli animali non significa comprare loro la cagatina firmata.... non c'entra un beato niente.

E' che gli animali hanno LO STESSO DIRITTO DI VIVERE IN PACE, proprio come noi !!!

E a te dà fastidio che ci sia qualcuno che li difende, visto che da soli non possono gridare aiuto (ma sono sottomessi ad ogni tipo di uso, tortura, vessazione) ???
Ti pensavamo diverso. Tu, così etico... solo per chi si muove su due zampe ? Bah !!!

Se fai confronti tra il rispetto per gli animali e quello per gli uomini, se proprio non ci arrivi da solo (e la cosa ci lascia basiti), sappi che chi mangia animali affama il mondo.
Tutti i cereali coltivati per dare da mangiare agli animali da allevamento sono TOLTI DALLE BOCCHE DI CHI HA FAME !!! Per produrre pochissima carne sono necessari chili e chili di vegetali, litri d'acqua rubata a chi non ne ha per bere, energia buttata nel cesso e alla fine mari inquinati da deiezioni (vedi Golfo del Messico o le alghe dell'Adriatico che si nutrono della cacca dei maiali della pianura padana)

Il rispetto per gli animali va di pari passo con il rispetto per gli uomini. Altro che !!!
Si tratta di rispetto per gli esseri viventi, tout-court.

Peccato non avere tempo per scrivere di più: ti consigliamo di informarti, vediamo che su questo argomento sei messo assai male e ci dispiace molto. Peccato, ti stimavamo parecchio. Ora non più.

Annalaura e Federico 06.07.05 00:35| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe Grillo, mi pare che confondi gli idioti vittime anche delle mode più sceme con chi si batte per quelli che sono massacrati nei laboratori della vivisezione e poi buttati via come fossero fazzoletti di carta.

NOI CI BATTIAMO PER I SENZA VOCE.

Scusa, ma stavolta mi sembra proprio che non hai capito un cazzo.

Ginevra Micheli 06.07.05 00:17| 
 |
Rispondi al commento

bebbe ti ho sempre considerato un grande ma dopo quello che hai scritto...beh non voglio pronunciarmi su quello che penso di te e di quelli che la vedono come te
w gli animali
che sono meglio degli uomini
addio!!!!

maria mingolla 06.07.05 00:08| 
 |
Rispondi al commento

Vergognati, sono sempre stata una tua fans e ho sempre apprezzato ciò che avevi il coraggio di dire , ti ritenevo un grande!Ma dopo le tue esternazoni sugli animali mi sono pentita!gli animali sono esseri viventi come noi che hanno tutto il diritto di essere rispettati e amati!!!!!!!!non siamo superiori solo perchè abbiamo la capacità di essere più crudeli!!

monica stroppiana 05.07.05 22:34| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe
La disponibilità, l'amore, la ricerca del bene di tutto il creato si evince dal comportamento nei confronti di tutte le creature viventi; L'Uomo o qualsiasi altro Animale hanno diritti non identici ma per certi versi simili; chi disprezza gli animali in genere disprezza anche gli uomini e le donne. Chi veste gli animali con abiti firmati e li alimenta in una ciotola da 900 euro probabilmente si comporta nello stesso modo con i figli.... ma non per questo li ama.
L'imbecillità non guarda in faccia a nessuno, ma nello sguardo di un cucciolo ci può essere la scintilla per aiutarci ad essere migliori con tutto ciò che ci circonda

Claudio Nuti 05.07.05 22:33| 
 |
Rispondi al commento

sarà un caso che Studio Aperto non manca mai di infilare una notizia sui cani e co. in ogni telegiornale??!!

paola candolo 04.07.05 17:59| 
 |
Rispondi al commento

Sono perfettamente d'accordo con CLAUDIA CEFARO

Sandro de Paoli 03.07.05 13:48| 
 |
Rispondi al commento

Sono perfettamente d'accordo con CLAUDIA CEFARO

Sandro de Paoli 03.07.05 13:46| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, ti stimo e ti seguo da tempo ed ogni tanto vengo a dare una lettura al tuo blog.
Gli argomenti sono sempre interessanti e quasi sempre sono d'accordo con te e trovo i tuoi interventi molto utili.
Ma questa volta sono davvero molto delusa di leggere queste cose.
Le trovo di un qualunquismo e di un cinismo disarmanti.
Come può una persona intelligente, come credo tu sia, far questa confusione fra la troppa umanizzazione degli animali (che non piace neanche ai veri animalisti) e la giusta difesa dei loro diritti minimi di esseri viventi?
E come puoi cadere nell'assurdo del "ci sono cose più importanti"?
Ci sono cose più importanti di TUTTO, ed inoltre le priorità sono anche abbastanza soggettive, così come le possibilità.
Impegnarsi in un campo del sociale non esclude un impegno di altro tipo.
Sinceramente se penso che al mondo ci sono ancora bambini che muoiono di fame... mi passa la voglia di vivere e di fare una qualsiasi di tutte le sciocchezze che faccio quotidianamente... invece faccio quel che posso: siamo una famiglia giovane con pochissimi soldi ma mandiamo quel che possiamo ad una bambina del Bangladesh, ma questo non esclude che spenda anche due lire per sfamare qualche gatto randagio o che mi fermi a soccorrere o curare qualche animale che sta soffrendo.
Io sono serena così, perchè sento che è giusto, anzi, che sarebbe sbagliato il contrario.. e su questo nemmeno Beppe Grillo può farmi cambiare idea.
Delusissimi saluti...

Cosetta Matteoni 02.07.05 12:05| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno ha scritto che l'uomo è superiore agli animali perchè ha la ragione!

Scuoiare un animale vivo perchè la babbiona di turno si metta la pelliccia è sintomo di ragione?

Ammazzare le foche a bastonate in testa e sentirle urlare fino alla morte è sintomo di ragione?

Tagliare i testicoli agli animali vivi per trarne non so quale farmaco contro l'impotenza è sintomo di ragione?

Ammazzare a bastonate le pecore incinte per farle partorire prematuramente così da avere la lana migliore è sintomo di ragione?

Tosare le pecore strappando loro lembi di pelle per risparmiare sugli antiparassitari è sintomo di ragione? (Per la cronaca, in Italia questa lana viene importata e venduta in catene molto famose).

Tenere costretti in rettilari animali che starebbero volentieri da un'altra parte e dare loro da mangiare criceti, gattini, conigli vivi è sintomo di ragione?

Trasportare le mucche in modo tale che non si possano neanche sedere perchè altrimenti verrebbero schiacciate dalle altre è sintomo di ragione?

Abbandonare i cani sulle strade mettendo a rischio la loro vita e quella degli automobilisti è sintomo di ragione?

Che tantissimi canili siano in mano alla mafia e malgrado questo i Comuni continuino a pagare il mantenimento dei cani è sintomo di ragione?

Chiudere un cucciolo di pitbull dentro un sacco nero e bastonarlo per aizzarlo e farlo diventare un cane da combattimento è sintomo di ragione?

Potrei continuare per ore solo con le sevizie e con le violenze che quotidianamente l'uomo RAGIONEVOLE infligge a questi poveri esseri indifesi...questo è lo stesso uomo ragionevole che è capace di violentare, sfruttare , umiliare, picchiare, ammazzare ecc...ecc...ecc...i suoi simili! E' sempre lui! La violenza è violenza! Un uomo che, in partenza per il mare, abbandona il suo cane...chissà cos'altro potrà combinare!

Per quanto riguarda i lussi rivolti agli animali: smettiamola! Con tutti gli sprechi che ci sono....perchè parlare di quelli rivolti agli animali? Fa tutto parte della follia del solito uomo ragionevole ch compra una cuccia da 1700 euro per il suo cane e si compra ua camicia da 5000 euro che indosserà solo per una festa!

Sono follie! Follie molto spesso compiute da persone che non amano i loro animali ma li sfoggiano! Il cane sta molto meglio senza vestiti e accessori vari, dorme comodamente anche sul tappetto della cucina purchè al mattino ci sia una ciotola ma soprattutto una carezza!

Mi associo al lettore che ha chiesto a Grillo di occuparsi di questo argomento perchè anche dietro questo argomento ci sono degli scandali assurdi di cui solo l'UOMO RAGIONEVOLE E' CAPACE!!!!

E tu che scrivi che l'uomo è superiore all'animale...magari potrebbero esserlo....ma non lo è! Il leone, il gatto, il topo, la tigre, il cane.....nessuno di questi esseri molesta i suoi cuccioli.....L'UOMO SI!!!!!

pilar castiglia 02.07.05 08:41| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe ti seguo da poco tempo ma giornalmente seguo il tuo bolg.
Ci sarebbe da intervenire su ogni argomento che porti alla luce.
Finalmente una provocazione che riguarda i nostri compagni animali che hanno tutto il diritto di vivere su questo pianeta (sempre piu'invivibile)con dignita',con noi o ancor meglio in liberta'nel loro ambiente naturale.
Nei commenti che ho letto,c'e' di tutto e di piu',pensieri e convinzioni personali che mi urtano e non condivido,altri che mi trovano parzialmente d'accordo e pochi che approvo.
Non condivido e condanno in modo totale il razzismo,lo specismo e il sessismo praticato sull'uomo e sugli animali.
E'vero,precedenza agli esseri umani,pensiamo prima a risolvere i problemi di chi e'appena nato ed e' gia' condannato a morte,di chi vive da decenni in stati dove guerre infinite non permettono di vivere in pace a gente che non le ha mai volute,di chi vive la vita come un incubo giornaliero perche' emarginato dagli altri esseri umani,di chi e' sfruttato,schiavizzato,torturato,stuprato,affamato,assetato,venduto,ammazzato e percio'dimenticato.
CHI E' L'ARTEFICE DI QUESTO ORRORE SE NON L'UOMO?
L'UOMO SENZA SCRUPOLI,SENZA COSCIENZA,L'UOMO CHE E' AL POTERE SOSTENUTO E DIFESO DA ESERCITI DI MILITARI SUPER ARMATI CHE REPRIMONO LE PROTESTE E RIVENDICAZIONI DI CHI CHIEDE GIUSTIZIA E LIBERTA',L'UOMO CHE CONSUMA PIU' DI QUELLO CHE SONO LE SUE NECESSITA',CHE ACQUISTA COSE FRIVOLE ED INUTILI,CHE SACCHEGGIA I TERRITORI DEGLI STATI
POVERI,CHE SAREBBERO RICCHI SE NON CI FOSSE LO SFRUTTAMENTO DELL'UOMO SULL'UOMO.
TUTTI DICONO BISOGNEREBBE PENSARE PRIMA ALL'UOMO....PECCATO CHE POI NON SI FACCIA NIENTE...NE PER L'UOMO NE PER GLI ANIMALI...LA SCUSA E' SEMPRE LA STESSA.
SCHIERE DI IPOCRITI CHE NON MUOVONO UN DITO PER IL PROSSIMO.
DOPO DI CHE IO CHE NON ODIO L'UOMO....ODIO FEROCEMENTE QUESTO TIPO DI UOMO CHE SE NE SBATTE DEI SUOI SIMILI,ODIO IL SUO STILE DI VITA PROTESO AL PROFITTO,ODIO LA FALSA FACCIA DEI PERBENISTI,ODIO I RICCHI SFONDATI CHE NON HANNO PIU' LIMITI NEL FAR SOLDI CHE CON IL LORO EGOISMO
NON CAPISCONO QUANTO POTREBBERO FARE PER I PIU'POVERI.
MA NON LO FANNO....SONO PRIGIONIERI DEL DIO DENARO...NON HANNO ANIMA...NON AMANO.
ODIO LA FANTASIA PERVERSA DI CHI FA SOFFRIRE E MORIRE IN MODI INIMMAGINABILI GLI ANIMALI,ODIO CHI LI ODIA PERCHE' SONO SPORCHI,PERCHE' SPORCANO,PERCHE DISTURBANO,ODIO CHI LI AMA QUANDO SALVANO ESSERI UMANI.
AMO SENZA RISERVE GLI ANIMALI,LI AMO PERCHE'SONO ESSERI VIVENTI DI QUESTO PIANETA E PERCHE' AMO TUTTI GLI ESSERI VIVENTI.
AMO GLI ANIMALI PERCHE' RISPETTANO NOI E L'AMBIENTE IN CUI VIVONO,NON FANNO GUERRE,DISTINZIONI E NON EMARGINANO NESSUNO,HANNO FIDUCIA DI NOI E SONO TOTALMENTE INDIFESI.
SONO CONTRO LE SFILATE IN PASSERELLA DEGLI ANIMALI,CONTRO CHI LI ALLEVA PER VENDERLI AI LABORATORI DI VIVISEZIONE,CONTRO CHI LI SCUOIA VIVI PER IMPOSSESSARSI DELLA LORO PELLICCIA,CONTRO CHI LI SEVIZIA,CONTRO CHI CREDE CHE GLI ANIMALI NON SENTONO IL DOLORE,CONTRO GLI ALLEVAMENTI INTENSIVI PRODUTTORI DI CARNE,LATTE,UOVA FINO AL COMPLETO
ESAURIMENTO FISICO DEL'ANIMALE.
SONO CONTRO ALLA STUPIDITA' DI CERTA GENTE,ALLA LORO INDIFFERENZA,ALLA LORO INCAPACITA'DI AMARE,DI COMMUOVERSI,DI STUPIRSI E DI INDIGNARSI MA NON SONO CONTRO AGLI ANIMALI.

GLI ECCESSI DI CUI PARLI,COLLARE,CUCCIA,PIATTINO D'ARGENTO FIRMATI DA GRANDI STILISTI,DIREI CHE FANNO PARTE DELLA CULTURA DEL POPOLO AMERICANO CHE TRASFORMA TUTTO IN BUSINESS.

PER QUANTO RIGUARDA I VICINI DI CASA,TI DICO CHE MI SONO SEMPRE PRODIGATO IN CASO DI BISOGNO E NON,RICEVENDO IN CAMBIO NEMMENO LA LORO AMICIZIA.
BEN VENGANO GLI ANIMALI CHE TI ASPETTENO DIETRO L'USCIO DI CASA E TI FANNO LE FESTE SENZA RANCORI E INVIDIE DI SORTA.
IO E LA MIA FAMIGLIA ABBIAMO CAPITO MOLTE COSE SUGLI UOMINI TENENDO CON NOI DUE GRANDI ANIMALI.

PER CORTESIA AGGIUNGI TRA GLI ARGOMENTI DEL MURO
DEL PIANTO AL VOCE ANIMALI E PARALANE PIU' SPESSO.

CIAO GRANDE.

BRUNO PIZZAROTTI 01.07.05 16:21| 
 |
Rispondi al commento

@ MARIO SECHI
che scrive:"...nn tutte le attività sono ugualmente importantanti , che senso ha battersi x delle migliori condizioni di vita x gli animali , quando ampie fasce d popolazione nel mondo mangiano ogni giorno meno del tuo cane , che senso ha fare campagne antifumo , quando farsi un giro in centro a Milano è come fumarsi 10 sigarette .Penso che spesso l'animalismo sia solo un modo x fregare spazio ad attività importanti , sviare l'attenzione dei media sui problemi veri , fare pubblicità a qualcuno ."

1)sicuramente lei mangerà solo stretto necessario alla sua sopravvivenza per rispetto alle suddette fasce di popolazioni.
2)ovviamente lei utilizza solo mezzi ad energia pulita.
3)gli animalisti al limite cercano di evitare che qualcuno si faccia pubblicità e si arrricchisca sulle spalle di esseri, comunque viventi!
4)se lei prende a calci nel culo un cane FORSE si becca una denuncia da un animalista che terminerà FORSE con un'ammenda ridicola... se prende a calci nel culo un cristiano coma me SICURAMENTE becca una denuncia da me, ma solo dopo essermi tolto la sodisfazione di aver reso la pariglia con gli interessi!
5)il paragone canili-centri accolglienza è veramente idiota...

Lua Delupis 01.07.05 14:03| 
 |
Rispondi al commento

Ma io proprio non capisco....mi sembra di trovarmi sempre in mezzo a guerre tra poveri....ci sono molte persone (stupide,a mio parere,o quantomeno carenti di lungimiranza) che non credono ,per esempio, che battersi per l'ambiente sia importante:insomma,il solito discorso secondo cui ci sono sempre "altre priorita".
Credo invece che un buon animalista debba essere rispettoso di tutte le forme di vita come del mondo che ci ospita.Mi meraviglio che come emblema dell'animalista venga citato il fanatico di moda canina.
E mi meraviglio ancor di più che una persona "saggia" come Grillo,il quale ha da tempo promosso campagne per il rispetto dell'ambiente,non abbia pensato che forse chi non rispetta gli animali non è nemmeno in grado di rispettare le persone....
Ribadisco il concetto: se ognuno sulla terra cercasse di essere rispettoso della vita,di TUTTA la vita e SUL SERIO,forse questo in cui viviamo sarebbe un mondo migliore.
Sarà banale,ma a volte "più conosco gli uomini,più amo gli animali"!

ilaria bruzzone 30.06.05 23:16| 
 |
Rispondi al commento

....il problema è....che è molto probabile che il mio vicino di casa è quel bastardo che ha investito un cane e che dopo, ancora vivo, l'ha buttato nel fosso!
....se la meriterà la mia battaglia per difenderlo?
......e quante cose che non servono ad un c...o sfornano Gucci e & per noi "poveri" esseri umani che solo per guardarne il prezzo ti fanno pagare 5 euro?
Andiamo!!!!!! Chissenefrega se ci sono associazioni di animalisti che lucrano.....meglio questo delle associazioni a favore dei bambini del terzo mondo che su 10 euro che gli mandi se ne tengono 9.99.......
bravi gli americani che almeno ci pensano agli animali...in Italia se hai un cane non puoi entrare da nessuna parte.....non lo puoi portare al mare, al parco.....quindi te lo prendi e poi gli devi far fare la vita da recluso.....a questo punto meglio randagio!

Silvia Valdambrini 30.06.05 14:48| 
 |
Rispondi al commento

...a chiunque difenda strenuamente una battaglia a difesa di qualcosa nella vita consiglio vivamente la visione di Big Kahuna un filmino con Danny De Vito e Kevin Spacey.
Ora io sono vegetariana e non sono una nichilista
ovviamente amo gli animali e cerco di amare,quando non me lo rendono impossibile,anche gli esseri umani.
Però...credo che le scelte di ogni singolo giuste o sbagliate che siano sono le scelte di ogni singolo e cercare di imporle agli altri, anche se in buona fede,sia già una sconfitta.
Forse basterebbe soltanto rendersi conto che l'uomo non è mai infallibile...

daria sardi 30.06.05 11:04| 
 |
Rispondi al commento

X Mario Sechi
Nessuno ruba spazio a nessuno impegnati in qualche attivita che tu ritieni importante e vedrai che cambierai opinione,mi sembri solo deluso da questo mondo di menefreghisti ma non diventarlo anche tu, se no fai il gioco di chi ti vuole seduto ipnotizzato davanti al tuo televisore e pensa x te.....
Non prendertela con gli animalisti xche non ha senso, arrabbiati con chi non fa nulla...
Se scrivi in questo blog vuol dire che hai ancora voglia di cambiare alcune cose che non ti garbano, ma il cambiamento si ottiene anche dalle piccole cose... Una goccia insieme ad altre fa un fiume e un oceano...
Prova a pensare che gli animalisti come chi raccoglie un mozzicone di sigaretta da terra aiuta a migliorare la nostra societa ognuno a suo modo............

Massimo Simona 30.06.05 10:46| 
 |
Rispondi al commento

Conosco diverse persone che raccontano la solita storiella (sempre uguale) agli animalisti: quella che dovrebbero impegnarsi nei confronti dei poveri dei bisognosi ecc... ecc...

Attenzione perchè quelli sono i primi a cagare in faccia alla madre pur di difendere i loro interessi.

Persone senza valori che spesso ereditano dai genitori e tramandano ai loro figli.

Riconoscerli non è facile ma c'è un difetto che gli accomuna: sono sleali.

Inventatevi qualcosa pewr metterli alla prova e vengono fuori come foruncoli sul culo

Cristian Caula 29.06.05 21:56| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno ha detto che un animalista non mangia carne...
perchè ?

Fabrizio Camunita 29.06.05 20:28| 
 |
Rispondi al commento

X Massimo Simona
x me quello che dovrebbe darsi una svegliata sei tu , nn tutte le attività sono ugualmente importantanti , che senso ha battersi x delle migliori condizioni di vita x gli animali , quando ampie fasce d popolazione nel mondo mangiano ogni giorno meno del tuo cane , che senso ha fare campagne antifumo , quando farsi un giro in centro a Milano è come fumarsi 10 sigarette .Penso che spesso l'animalismo sia solo un modo x fregare spazio ad attività importanti , sviare l'attenzione dei media sui problemi veri , fare pubblicità a qualcuno .
Saluti

Mario Sechi 29.06.05 19:46| 
 |
Rispondi al commento

Vi è una facoltà conoscitiva che rende l'uomo superiore agli animali: la ragione. Con la ragione l'uomo dispone di una funzione in grado di formare "rappresentazioni di rappresentazioni", cioè concetti, e di impiegarli elasticamente in modo discorsivo, connettendoli o disgiungendoli.

Mattia F. Pappalardo 29.06.05 19:19| 
 |
Rispondi al commento

X Mario Sechi
Fatti furbo ! Ringrazia le persone che si impegnano socialmente in qualsisi attivita xche rendono la vita migliore anche a te....
Tutte le attivita sono importanti tutte senza distinzione e se chi si impegna x gli animali lo fa con anima e corpo e ottiene dei risultati dovresti prendere esempio x la causa a cui piu sei legato non esserne geloso....
Ma quando vai dal dottore gli chiedi di curare solo la parte piu importante del tuo corpo, il cervello, o se hai mal di stomaco ti curi lo stesso.... no xche se il tuo buco del culo smette di funzionare ti dai da fare solo quando la merda arriva al cervello,o ti svegli prima fai tu....

Massimo Simona 29.06.05 19:10| 
 |
Rispondi al commento

C'è posto per occuparsi di tutti, animali, uomini, cose abbandonate o distrutte, pensieri e culture dimenticate. Nessun bisogno vale più di un altro e nessun gesto di aiuto vale meno di un altro. C'è posto per dare senso e valore ad ogni gesto che si relazioni con la vita.

maria esposito 29.06.05 18:55| 
 |
Rispondi al commento

Beppe complimenti x il post , sono pienamente d'accordo con te , se oggi una persona tira un calcio in culo a un cane passa più casini che a picchiare un cristiano . Basta guardare un qualunque tg e sentire come parlano dei canili e dei centri di accoglienza temporanea .

Mario Sechi 29.06.05 14:47| 
 |
Rispondi al commento

Io credo che si abusi del termine "animalista", un animalista non è chi mette le scarpine rosse al cane o chi cucina filetto di pescespada al gatto. L'animalismo è uno stile di vita che parte dal principio molto semplice dell'antispecismo: tutte le specie viventi hanno lo stesso diritto di vivere e di vedere dispettati i propri diritti etologici. L'animalista non mangia carne, così come non compra oggetti fabbricati in zone del mondo dove i diritti umani non sanno nemmeno dove stanno di casa e dove magari fanno lavorare i bambini di 4 anni come schiavi.
Un animalista non difende i cani (o qualsiasi altra specie) e si disinteressa degli esseri umani, questa è una ormai antica scusa che si usa come paravento per screditare, sminuire e ridicolizzare qualsiasi campagna a favore degli animali. Ogni volta che qualcuno propone qualche iniziativa, c'è sempre qualcun altro che fa notare che ci sarebbe un'altra causa da perorare "prima" e per la quale impegnarsi. Se raccogli firme o fondi per gli animali o l'ambiente ti dicono che "sarebbe meglio" occuparsi degli esseri umani; se chiedi denaro per le donne afgane ti dicono che "sarebbe meglio" occuparsi "prima" dei bambini; se cerchi sostegno per i bambini africani che muoiono di fame, ti dicono che "sarebbe meglio" occuparsi "prima" di quelli di casa nostra. C'è sempre "qualcosa da fare prima"....ma la cosa importante è che lo faccia qualcun altro....
Alle persone che anche in questa discussione hanno addotto simili motivazioni posso soltanto dire che gli "animalisti" possono occuparsi tranquillamente di animali, perchè ci siete voi che certamente vi darete da fare per tutte quelle cause che hanno come soggetti esseri umani in difficoltà... visto che (giustamente) le considerate molto importanti. A tutti quelli che sono sempre pronti a giudicare le iniziative altrui consiglio di verificare "prima" quale sia il "vostro" impegno in iniziative a favore di qualche essere vivente, umano o non-umano che sia.

Paola Benzi 29.06.05 12:29| 
 |
Rispondi al commento

O voi che tanto venerate cani e gatti e affini... avete mei provato a fare del volontariato presso un orfanotrofio?????

Cinzia La Mantia 29.06.05 11:34| 
 |
Rispondi al commento

mi sembra che grillo sia tutto preso dal suo ruolo di " coscenza per tutti " come lo era il grillo per pinocchio, che a volte si dimentica di guardare dentro alla propria coscenza: quanti cani vede col collare costoso, con la ciotola costosa ecc. ecc.? ha mai visitato il signor grillo un canile, un allevamento, un macello? poi parli!
ma forse anch'esse le bestie, le piante, e tutte le cose, hanno un senso e un valore per sè, che l'uomo non può intendere, chiuso com'è in quelli che egli per conto suo da alle une e alle altre. luigi pirandello

emanuela bottaro 27.06.05 18:11| 
 |
Rispondi al commento

nella nostra scuola elementare (Cecchina di Albano Laziale in prov. di Roma) abbiamo avviato un progetto volto a sensibilizzare gli alunni sulle problematiche ambientali. Il prossimo anno scolastico in particolare ci concentreremo sulla raccolta differenziata: potresti suggerirci del materiale adatto? Oserei anche chiederti di intervenire ma....chissà cosa ne pensi tu? Grazie per questo spazio. Resto in attesa di una tua risposta!

claudia cefaro 27.06.05 18:10| 
 |
Rispondi al commento

Sono perfettamente d'accordo con FRANCESCA ARCA.

pietro suardi 27.06.05 18:07| 
 |
Rispondi al commento

Secondo me è inutile guardare a cosa vendono, a che prezzo, il discorso di fondo è la persona che va a spendere certi prezzi per cose totalmente inutili.
Io ho due cani meticci, gli voglio tantissimo bene ma non li vizio comprando collari di marca o cuccie ricoperte d'oro.
A me fa molto ridere vedere certe signore altezzose che passeggiano per i centri delle città tra i negozi di gucci e armani con il loro barboncino tutto pettinato a modo che diventa parte del loro abbigliamento, con il guinzaglio che si abbina benissimo con l'ultimo paio di scarpe da 350 €.
Poi ognuno è libero di fare quello che vuole, io esprimo il mio parere personale.
Al mondo ne vendono di cose assurde, basta non comprarle (fin quando saremo liberi almeno di scegliere quello che VOGLIAMO comprare oppure no).

pietro suardi 27.06.05 17:29| 
 |
Rispondi al commento

per Claudio Recchia
Vorresti rinascere cane?????
ti assicuro che non tutti sono così fortunati ad avere una famiglia o un padrone che magari....è vero....li vizia un pò e forse li saluta prima che al coniuge.
Come volontario ad un canile della mia città ti posso garantire che vedo arrivare molti cani che sono stati abbandonati, faresti una vita da vagabondo rimediando qualche boccone agni tanto e bastonate tante altre volte? vorresti essere addestrato a combattere con un tuo simile contro la tua volonta? quando invecchi a hai bisogno di qualche cura vorresti essere portato in una gabbia perchè nessuno vuole spendere dei soldi per te? vorresti essere utilizzato come cavia da laboratorio?
Caro Claudio è vero che un collare di diamanti è una spesa assurda per un animale, ma una catena di bicicletta intorno al collo tutto il giorno e che lascia cicatrici e traumi e terrore dell'uomo per tutta la vita non è forse peggio?
Ti consiglio una visita ad un canile e provare a guardare queste creature negli occhi e fargli una carezza e poi dimmi che vuoi rinascere cane.
Auguri....

andrea r 27.06.05 14:53| 
 |
Rispondi al commento

@ CLAUDIO RECCHIA

Bisogna, innanzitutto, tener presente che anche l'essere umano, e quindi lei, fa SEMPRE parte del mondo animale con il cane, il gatto, il pesce rosso, ecc. ecc.
Il fatto che un coniuge saluti prima il cane che il rispettivo coniuge è un sondaggio idiota che, con un minimo sforzo intellettivo (visto che l'uomo ne dovebbe essere dotato), viene facilmente spiegato...il mio cane sente la mia auto arrivare quando sono ancora a 200 mt da casa e mi viene ad aspettare...ovviamente mia moglie è in altre e più importanti faccende affaccendata.
Il risultato lo ha già letto in quella percentuale! Secondo lei significa che amo di più il mio cane?
E lei è così convinto che basti comprare un cane, dargli da mangiare e fargli una carezza per avere un compagno che "... non si oppone ai voleri della padrona e pertanto, risultando sempre accondiscendente a qualunque tipo di scelta sarà sempre ben visto..."?
Io invece credo che sia proprio questa forma di ignoranza in materia la causa di tanti incidenti!
Si informi presso un etologo su come va EDUCATO un cane e torni a scrivere dei loro diritti, nel frattempo sono ben contento che qualcuno li difenda dai maltrattamenti, dall'eccesso di umanizzazione dei cappottini e delle tinte, e dalle persone che "è sempre un animale"!
La ciotola d'oro, i maltrattamenti animali, i diritti dell'uomo, il vicino di casa e la foca monaca trattati alla rinfusa in blog come quello del Grillo sono una vera sciocchezza!
Fortunatamente anche Beppe prende qualche sola ...cominciavo a credere che fosse un extraterrestre che, col suo sguardo colmo di pietà, ci diceva...non è colpa vostra, siete pur sempre degli animali...umani ma animali!

Luca Delupis 27.06.05 14:50| 
 |
Rispondi al commento

I mentecatti che vegetano nell'appartamento sopra di noi non si battono per il loro diritto di distruggerci l'esistenza in tutti i modi possibili e in grandissima parte di quelli impossibili, (Dalle 6 di mattina sino a...) lo fanno e basta!
I gattini che abbiamo adottato dopo che dei deficienti li hanno abbandonati, subiscono tutti i dispetti possibili da parte dei mentecatti succitati.
I legislatori per tutelare gli animali e mettere in grande difficoltà tutti i mentecatti ha fatto la legge 189.
Risultato: 1.066 i casi accertati e verificati.
72.812 animali vittime, 40.810 dei quali morti.

«Ma non si riuscirà a fare molto per perseguire i colpevoli», sostiene Paolo Manzi, presidente dell’Enpa.


Mille casi di animali maltrattati:
«Ma ancora nessuna condanna»
http://www.corriere.it/Primo_Piano/Cronache/2005/06_Giugno/12/cani.shtml

Sergio Colautti 27.06.05 13:05| 
 |
Rispondi al commento

Mi spiace che quest post abbia aperto le porte a questo tipo di discussione! Penso sia chiaro che l'idea di Beppe di "provocare" con l'informazione a volte possa lasciare una certa ambiguità alle notizie date od alle idee espresse. E' chiara, a mio parare, la polemica verso l'esagerazione e l'eccessiva e snaturata umanizzazione degli animali che condivido in pieno. Un po' meno chiara l'affermazione che è più facile difendere un animale! E' ugualmente difficile come difendere una bambina rapita in India e fatta prostituire, a cui va il mio pensiero in molti momenti della mia vita. Questo non vuol dire che mi dimentico, ad esempio, dell'ambiente!! Come dare una priorità su argomenti importanti? Non è giusto provare a risolverli tutti? Ci sarà chi si occupa di una cosa e chi di un'altra !! Parlando di temi seri, chiaramente, perchè ci deve essere SEMPRE qualcosa che "si doveva fare prima". E' difficile, sono d'accordo, quando si deve scegliere, ma non risolviamola sempre così!! E' troppo facile!
Comunque allego una delle ultime e-mail che ho ricevuto sulla predisposizione umana alla crudeltà ... in questo caso è su un animale, ma non si tratta di crudeltà lo stesso???
--------
La cavalla buona e l'uomo bestia
di Oscar Grazioli

Chi c'era afferma che gli occhi della cavalla erano sconvolti, non dal
dolore ma dall'incredulità. C'era allegria nell'aria quella domenica,
l'allegria delle fiere di paese in una bella giornata di sole e di caldo
temprato da un'aria fresca che a Collagna non manca mai. Collagna, amena
località montana dell'Appennino reggiano proiettata verso il profumo della
Lunigiana e del golfo di Spezia... Quella mattina di primo giugno, a
Collagna si teneva, come tutti gli anni, la " fiera merci e bestiami ", una
delle mille fiere di paese che ogni giorno di festa, nei mesi estivi,
dovrebbe movimentare la vita degli abitanti e quella dei turisti. Le solite
bancarelle, gli stand gastronomici con gnocco fritto e salumi, l'immancabile
gazebo di peruviani che vendono le malinconiche note della cordigliera. Non
mancano poi gli artisti di strada, il mangiafuoco, l'uomo sui trampoli e il
lanciatore di coltelli. Poi deve per forza esserci qualche bestia a fare un
po' di spettacolo, sennò che fiera è? E allora c'è il maiale unto d'olio da
catturare o il rodeo dei vitelli o la corsa degli asini o, peggio di tutti,
lo spettacolo circense con il povero leone spelacchiato, i denti cariati e
le ossa divorate dall'artrite. Quel pomeriggio a Collagna c'era un altro top
che raramente manca in una sagra di paese seria. Lo spettacolo equestre, con
la straordinaria partecipazione dei Butteri dell'alta Toscana. «Venghino
siori, venghino a divertirsi, venghino siori e bambini 3;.». E sono venuti.
Un piccolo gruppo di giovani a cavallo, vogliosi di farsi vedere, di
mostrare le loro bestie, le selle, i finimenti, gli speroni da cow boy.
Vogliosi soprattutto di far vedere ai Butteri come si comanda un cavallo. E
tra un "cin cin" e un "prosit", tra una generosa scollatura e una gonna
trasparente, salgono i toni, le battute si fanno più grevi, gli scherzi più
feroci. L'alcol lavora veloce e infido. Forse qualcuno gli ha allentato la
sella, forse l'ha sistemata male lui. Il giovane sale d'un colpo e scivola
dall'altra parte della cavalla tra gli scherni dei presenti e il sorriso di
un buttero che guarda la scena divertito. Ci riprova ancora, ma il tentativo
va a vuoto. Frizzi e lazzi si sprecano. La ragazza con le tette fuori ride
di lui. Parte il primo calcio, dritto nella pancia. Il giovane inveisce
contro la cavalla, mentre lascia andare una serie di calci con la punta
dello stivale. Nitriti di dolore, nitriti di sorpresa. La gente intuisce e
mormora, ma la furia si alimenta come il fuoco al vento. Il pugno è diretto
in pieno muso, poi un altro e un altro ancora. Ancora calci nel ventre,
sulle zampe e poi pugni a non finire dovunque. Ma che fa, si chiedono, la
vuole ammazzare a pugni e calci? Sì, è la sua intenzione. La cavalla
potrebbe alzarsi sui posteriori e sfracellare la testa dell'uomo con gli
zoccoli. Ma non lo fa, non lo può fare, vincolata come è da un patto antico
che non le permette di fare del male ad essere umano. E allora non rimane
che indietreggiare fino all'orlo del campo di calcetto. Rotola giù per la
scarpata scomposta e sbatte la testa contro una grossa pietra. Silenzio,
qualcuno piange, altri invocano aiuto. Il giovane si ferma, la furia si
placa. Pochi minuti e arrivano i soccorsi. Due veterinari veglieranno la
cavalla cercando di tamponare il sangue che sgorga dal naso e dalle
orecchie. Muore a mezzanotte. Dicono che negli occhi avesse ancora un misto
di tristezza e di incredulità.

KATIA BOLOGNESI 27.06.05 12:32| 
 |
Rispondi al commento

quando si parla di diritti degli animali sembra che esistano solo cani e gatti cioè quelli che si sono specializzati nel farci compagnia. Nessuno però pensa al modo in cui vengono allevati gli animali destinati alla macellazione. Galline che sono costrette ad usufruire di uno spazio grande quanto un foglio a4, oche che vengono alimentate a forza con tubi per fargli crescere il fegato per non parlare dei disagi che devono sopportare, animali destinati al macello, durante i trasporti. Tutte cose da galleria degli orrori. Non dico di non uccidere gli animali destinati all'alimentazione, non parlo da vegetariano, dico solo che un società civile non può
permettere che degli animali siano trattati come una qualsiasi merce inanimata.

marcello nelli 27.06.05 09:39| 
 |
Rispondi al commento

...e comunque mi riesce più semplice amare il mio gatto (razza felina) che sentirmi anche solo lontanamente interessata alle sorti di Castelli Calderoli and C. (razza umana)! 1-0 per il mondo animale eheheh :)))

francesca arca 27.06.05 04:31| 
 |
Rispondi al commento

Io amo moltissimo gli animali. Li ho sempre avuti con me, specialmente gatti adesso ne uno... un randagino bianco che ho raccolto dalla strada più morto che vivo! Vi aspetterete quindi da me un panegirico su come sia giusto spendere cifre impressionanti per loro e magari salutarli prima del marito al ritorno dall'ufficio...! Niente di tutto ciò. Per un motivo molto semplice: l'animale va rispettato in quanto tale non gli vanno riservate stronzate tipicamente "umane"! Al cane non importa portare il cappottino di Gucci e dubito che il mio cane soffra perchè non possiede un collarino di diamanti. Tutti questi stupidi orpelli servono solo a far capire quanto il padrone dell'animale sia un perfeto idiota. Gli animali vanno rispettati in quanto esseri viventi diversi da noi che hanno i loro bisogni e che, per fortuna, non giudicano il prossimo dalle stupidaggini! Non ho letto tutti i post ma mi sa che vi siete persi la tintura per cani che si può abbinare al vestito della padrona (giuro su Dio che esiste!). Pare che il barboncino quest'anno si usi sul fucsia! Costo della seduta dal parrucchiere per cani circa 500$. Povero cane! E' così difficile considerare un animale non come un oggetto su cui sfogare le proprie malattie mentali? E , senza arrivare agli eccessi citati, non sopporto neanche chi umanizza gli animali fino a imporgli abitudini che non fanno altro che renderli degli esserini ridicoli o, nella peggiore delle situazioni nuocergli! Un cane è un cane e non deve essere trattato come un bambino idiota, non gli si fa certo un favore ma si sfoga su dilui un nostro problema! Piuttosto perchè se devo portare il mio gatto dal veterinario e devo farlo curare per un problema reale (non per una fantomatica depressione felina con strascichi maniacali) un tempo potevo usare dei medicinali "per umani" e ora posso usare solo dei medicinali specifici "per animali" che, pur essendo assolutamente identici in tutto agli altri costano il doppio! Come al solito è tutto business! Si guadagna sulla pelle dei bambini sfruttati perchè non si può fare anche sulla pelle di matti che trattano il cane meglio del marito? Giusto?

francesca arca 27.06.05 04:14| 
 |
Rispondi al commento

Bisogna tener presente che si tratta sempre di animali, cani o gatti che siano...e il fatto che un coniuge saluti prima il cane che il rispettivo coniuge mi fa salire i nervi a fior di pelle....d'altronde il cane non si oppone ai voleri della padrona e pertanto, risultando sempre accondiscendente a qualunque tipo di scelta sarà sempre ben visto...le feste di un cane sono affetto che non si può rifiutare, le coccole di un amato/a sono appiccicosaggini fastidiose...beh, forse è il caso di avere due cani, uno per l'uomo e uno per la donna e proporre loro uno scambio di coppie.

Claudio Recchia 26.06.05 21:41| 
 |
Rispondi al commento

vita da cani??
se potessi rincarnarmi oggi..sceglierei di rinascere cane...

Francesco Spina Commentatore in marcia al V2day 26.06.05 13:31| 
 |
Rispondi al commento

oltretutto, coerenza per coerenza,
non conosco una sola persona che possa permettersi di criticarmi per i soldi che spendo per gli animali.
Chiunque spenda più dello stretto necessario deve solo star zitto,
chi compra un'auto che non sia il modello base,
chi compra vestiti che costano per la sola marca,
chi mangia al ristorante,
chi va in vacanza.
Ognuno è libero di spendere i propri soldi nel modo che preferisce, e di toglierli dalle tasche di chi ne ha bisogno nel modo a lui più consono.
Poi è facile dar la colpa agli altri e sentirsi perfetti... ma tant'è

marco pizzagalli 26.06.05 13:23| 
 |
Rispondi al commento

Personalmente sarei per controllare severamente (tasse, lavoro e amicizie) di chi compera per se o per altri animali o persone, costosissimi vestiti firmati (Prada, D& G...) o automobili lussuose, perchè per spendere così tanti soldi con una tale leggerezza non è possibile che siano stati sudati (altrimenti vuol dire che si è perso il senso della realtà)!
cito un' altro commento:..
Secondo un vecchio "adagio" giornalistico un cane che morde un uomo non è una notizia, mentre un uomo che morde un cane certamente lo è.. vero vorrei ben vedere! ma semplicemente perchè lo strumento attraverso cui l'uomo esercita la violenza non è generalmente la bocca, ha idea di quanti maltrattamenti vengano esercitati su animali e quanti vengano citati sui giornali? non parlo di calci o schiaffi, quelli lì dò anch'io ai miei cani quando servono... al contrario si è mai accorto nessuno che quando il governo deve buttar fuori una legge del cavolo o il Berlusca dice una mostruosa cretinata da dimenticarsi in fretta iniziano a dar notizia ai telegiornali di cani che mordono persone provocandogli semplici ferite? beh quelle sono notizie? allora dovrebbero dare spazio ai TG anche a tutti i casi in cui per un'incidente stradale un passeggero deve mettersi il collarino?! ..(ovviamente il sistema del cane è utilizzato solo quando non ci sono azioni criminali eseguite da extracomunitari, quelle distraggono ed uniscono ancor più l'opinione pubblica). Poi dire che agire in difesa degli animali sia più facile che agire in difesa degli uomini è una provocazione di una superficialità estrema! ..apparte che l'uno non esclude l'altro anzi il più delle volte è vero il contrario.. il tizio che odiava così profondamente i cani poi andava a farsi i viaggi in Cina o Corea dove spesso vanno i nostri imprenditori a sfruttare la manodopera a basso costo (anche minorile) e a fare turismo sessuale.. probabilmente non è il suo caso ma un altro sostenitore di qualunque legge a danno dei cani e che considera i cani semplice strumento di caccia è Prosperini che arriva a girare con la rivoltella per paura dei cani. Cmq caro Grillo, dovresti provare a prendere un cane per capire di più l'argomento animali. I programmi tv e i cappellini per i cani sono a mio parere un insulto alla loro dignità ed all'intelligenza umana ma personalmente in giro non ne ho mai visti.

Francesco Bianchi 26.06.05 13:11| 
 |
Rispondi al commento

tutto facile mi sembra,
se uno si occupa del cane non si occupa della gente e via così...
a parte i coglioni che spendono i milioni per collari di gucci e simili (ma non ci vedo tanta differenza con quelli che si comprano le scarpe di prada) si perde sempre di vista una cosa:
chi fa qualcosa per gli animali non necessariamente non fa nulla per la gente.
Mi ricordo quando facevo i banchetti per il canile della mia città, passava la gente disgustata "perchè i bambini in africa muoiono di fame e voi prendete soldi per i cani"...
ma alla domanda "voi per quei bambini cosa fate?"
abbassava la testa e se ne andava scornata.

marco pizzagalli 26.06.05 13:02| 
 |
Rispondi al commento

Assolutamente superficiale e senza direzione...
Sinceramente alla fine di un aricolo del genere mi sarei aspettato di leggere, in calce, la firma di Sirchia!

Idioti coloro che spendono 1700 euro per il collare, lo smalto per cani o il cappottino...

ma anche coloro che "...Io ho un cane ed un gatto animali da compagnia, le uniche spese che sopporto per loro sono:
a)cibo (preso ai consorzi agricoli mica quello da 56 euro a busta!
b)assistenza veterinaria, però quella che serve, quella importante! Non faccio curare il mio gatto se credo che abbia l'alzaimer!..."
come se più risparmio e meno lo curo, e più sono un amanate degli animali con la testa sulle spalle!

Idioti i meglio un cane che un figlio!

Ma anche chi: "...GIURO che la prossima volta che vedo cagare un cane per strada con il proprio padrone pronto con la paletta in mano...mi abbasso i pantaloni...anche a me qualche volta mi scappa!!!..."

Idiota chi sostiene che i valori si sono ribaltati perchè si difendono gli animali più dei bambini che muoiono di fame... è come dire che è esteticamente più affascinante chi tifa per il Torino di chi professa il Buddismo.

Idiota chi preferirebbe far beneficenza ad un politico che non ad un canile (una vera barzelletta)

Idiota chi sostiene che "...spesso chi crede di amare un animale, è un disadattato che non riesce ad amare l'uomo..."

Insomma in questi commenti ho letto tante idiozie e poche cose intelligenti che denotano
la pochezza della cultura animale (e non solo) in molte persone.


Luca Delupis 26.06.05 11:46| 
 |
Rispondi al commento

Grillo, fai festa!
Già hai un nome di animale, e ti maltratti da solo?!
Sono d'accordo con te su tutta la sporcizia umana presente nei costumi e nella politica attuale.
Ma non mi trovo assolutamente d'accordo con questo tuo blog.
E' ovvio che stupidaggini come i vestitini, le cuccette firmate gli ossini finti siano vere boiate. Ma il punto è che gli animali non c'entrano niente! Qui si parla sempre della stessa cosa: la volontà umana di trarre profitto (leggi: metterlo nel culo) da qualsiasi forma di qualunque cosa.
Che colpa ha un cane se gli mettono addosso un vestitino?! Certo, si dovrebbe ribellare, ma con quale linguaggio?!
Inoltre io voglio proprio occuparmi delle foche monache e dei delfini dal mantello bianco (tra l'altro hai preso in considerazione alcune specie davvero intelligenti di animali) invece del mio vicino di casa, perchè loro sono gli innocenti e non lui. Loro non hanno niente, noi abbiamo un sistema sociale (pessimo, sempre per colpa nostra, ma lo abbiamo).
Perchè se si parla di umani, dobbiamo aiutare il prossimo, mentre per le bestie possiamo torturarle, sperimentarci sopra, "produrle" per mangiarle, fare tutto ciò che ci pare!?
Eh no, caro mio, così non va, non può andare bene.
L'intelligenza è l'unica virtù che conta in questo cazzo di pianeta? Solo quella?
E chi ci dice che la nostra è intelligenza, tu?!
Fammi il piacere...

Fabio Salomoni 26.06.05 10:32| 
 |
Rispondi al commento

Caro Signor Grillo,non mi trovo d'accordo sul suo articolo riguardante gli animali,per una vita ho dato tanto e lo faccio ancora,ai miei simili ma accade spesso che in cambio riceva tradimenti,calci nell'anima,volta faccia..i miei simili che sono animali sono la razza più cattiva ,che chi ci ha messo su questa terra abbia fatto.Ben venga l'amore smisurato per cani,gatti foche ,delfini e anche piccioni mi creda sono meglio di noi in tutto e si meritano anche cappottini firmati e guinzagli in oro!

Lojacono Gloria 26.06.05 06:44| 
 |
Rispondi al commento

Se fanno tutto questo è perchè qualche malato compra quelle cose per i loro animali!
Io ho tre cani (presi al canile!).. quello che serve a loro sono le cure mediche, cibo e tanto tanto tanto tanto affetto.... che ricambieranno enormemente!

raffaella de rossi 25.06.05 19:04| 
 |
Rispondi al commento

@ PAOLO BENASSI

Postato da: Paolo Benassi il 25.06.05 15:15

SCUSA ma non ho capito le FINALITA' di tutto questo!

In soldoni che succede?

Elisabetta Carosi Commentatore in marcia al V2day 25.06.05 18:39| 
 |
Rispondi al commento

Sono d'accordo con Almeida, Mais Marco etc.

Inutile occuparsi di eccessi "umani" nei confronti del resto del mondo vivente (sorprendente,non siamo gli unici a popolare la terra!)...

I veri problemi su animali e non ,hanno altri indirizzi che l'oggettistica firmata GUCCI per quattro egocentrici miliardari.


Saluti


Rosita Bertocchi 25.06.05 15:19| 
 |
Rispondi al commento

@ELISABETTA CAROSI E TUTTI

Quando il blog diventa pericoloso

Centinaia di finti blog sono portatori di codici maligni e keylogging.

[ZEUS News - www.zeusnews.it - 05-05-2005]

Il blog, meraviglioso esperimento sociale che permette alla Rete di cambiare la vita quotidiana di milioni di persone, può nascondere a volte delle insidie per la sicurezza informatica.

E' quanto ci dicono i Security Labs di Websense che, a partire da gennaio 2005, hanno scoperto centinaia di finti blog portatori di codici maligni e keylogging. Proprio grazie alla grande facilità con cui si può mettere on line un blog, senza complicate procedure di autenticazione e registrazione, i criminali informatici stanno cominciando a utilizzarlo per fare danni.

In pratica viene creato un blog su un legittimo sito host, si spedisce un codice maligno (spyware, trojan, virus) o un keylogging alla pagina e poi si fa un po' di spamming con link che rimandano al blog "tossico", e l'utente che dovesse scaricare il codice maligno viene infettato. Oppure il blog viene utilizzato come un archivio a cui può accedere un trojan già installato sul Pc della vittima.

Per esempio lo scorso marzo e' stato segnalato un falso messaggio proveniente da un noto servizio per l'aggiornamento del programma di Instant Messaging. In realtà il messaggio reindirizzava a un blog maligno sul quale era ospitato un keylogger creato per il furto di password.

Pier Luigi Tolardo - Quelli di Zeus

Paolo Benassi 25.06.05 15:15| 
 |
Rispondi al commento

Mah. Mi sembra che a volte predichi per i convertiti. Lo sappiamo già delle paranoide infatuazioni per gatti, cani & co, e dei correlati orpeggi d'oro e griffe, o dei "giramondo" a pachetto alpitour. Questi hanno già scelto chi vogliono essere, e di questi forse interessa sapere solo dove stanno per non incorrere nel rischio di incontrarli. Sei mitico quando ci dai le dritte per schivare le bordate di Telecom & co (skipe) o sulle iniziative anti inquinamento (ambientale e umano) basate sulle semplici ovvietà. Lì, a leggerti, mi si illumina qualcosa, del tipo "oplà, allora vedi che si può fare in altro modo...". Altre, come adesso, sembri un po' troppo sulla panca del tribuno. Non so. Il messaggio "scritto" è insidioso, non conviene abusare...

Joao Paulo Almeida 25.06.05 13:58| 
 |
Rispondi al commento

Mizzica ragazzi, allora a Milano ce l'avete fatta ad organizzare l'incontro!!

Mi raccomnado fateci sapere, sul geocities ovviamente. Ancora qui da Beppe c'è troppo casino.

Se posso dare un piccolo consiglio: cominciate a organizzare qualcosa di "concreto". Suggerisco di raccogliere firme su un referendum per l'abolizione dell'immunità parlamentare!!

Ci engo ad avere notizie. Ciao a tutti!!

ivan verdi 25.06.05 11:50| 
 |
Rispondi al commento

Ecco dei "piccoli uomini" che sprecavano il loro tempo pensando agli animali:

Mahatma Gandhi, 17 dicembre 1925
Non sono contrario al progresso della scienza in quanto tale, al contrario, guardo con ammirazione allo spirito scientifico dell'Occidente e se questa ammirazione ha delle riserve è perché lo scienziato dell'Occidente non ha alcun riguardo per le creature più umili di Dio: io aborrisco la vivisezione con tutta l'anima. Detesto l'imperdonabile massacro nel nome della scienza e della cosidetta umanità e considero tutte le scoperte scientifiche che si macchiano di sangue prive di valore. E credo con chiarezza che spunterà un giorno in cui lo scienzato onesto dell'Occidente porrà dei limiti ai metodi attuali di perseguimento della conoscenza. Verranno approntate misure che terranno conto non solamente della famiglia umana, ma di ogni creatura vivente.


Mark Twain
L'uomo è l'unico animale che arrossisce, ma è l'unico ad averne bisogno.


Charlie Chaplin
L'uomo è un animale addomesticato che per secoli ha comandato sugli altri animali con la frode, la violenza e la crudeltà.

Grillo leggi e informati.
Saluti

mais marco 25.06.05 09:38| 
 |
Rispondi al commento

GLI ITALIANI VIVONO AL DI SOPRA DELLE PROPRIE POSSIBILITA'. BISOGNA CONVINCERE METALMECCANICI, FERROVIERI. PENSIONATI. ECC. ECC. A COSTRUIRSI VILLINI IN SARDEGNA.

vincenzobarbieri 25.06.05 00:21| 
 |
Rispondi al commento

LA SAPIENTONA ANCORA NON RISPONDE...

@ ELENA ROSSI

la sapientona del blog|

Mi posti

Mi fai piu' paura tu che Pasucci, lui rompera' pure con i suoi posta ma tu sei eccessiva, ricordati che e' solo un blog questo.
Il blog e' in sostanza un sito, un diario di bordo, un taccuino di pensieri aggiornabile senza difficolta' (e soprattutto, in un attimo) anche se sei meno esperto di Internet. E' uno spazio per esprimerti, scambiare idee, interagire attraverso commenti, chat e creare community; intorno ad un blog possono aggregarsi le personalita' le piu' disparate: persone che amano condividere idee e pensieri e conoscere persone interessanti, esperti di arte, di marketing, appassionati di letteratura, giornalisti, curiosi delle tecnologie, appassionati di sport; la lista e' infinita! (da spliner.com)
Con tutta la spam idota che arriva ti preoccupi di una mail di Pasucci??????
Ma chi sei la moderatrice?
Esigi spiegazioni??? Ma chi sei per esigere???
Cambia sito se non ti piace come vanno le cose.
Postato da: Elena Rossi il 23.06.05 11:24

Sai che e-mail ho ricevuto?

Sai che dalla mia casella sono scomparse tutte le mie cartelle?

Urli:"Ma chi sei la moderatrice?" DELLA MIA MIA MIA POSTA SI SI SI SI ! STR..ZA!!!!


Sai cosa io posso sapere, sei un'indovina! Anche se io opto per una stro..a!

Sai tanto dei blog che me lo spieghi.

Sai che non sai un ca..o?

SPAVENTATI PURE!

Postato da: Elisabetta Carosi il 23.06.05 23:06

Elisabetta Carosi Commentatore in marcia al V2day 25.06.05 00:04| 
 |
Rispondi al commento

Vivo a Salinas in California. L'anno scorso un veterano della prima guerra del golfo con problemi mentali si e' chiuso nella casa della nonna, peraltro vuota,e non ne voleva uscire. Arrivano i poliziotti che sguinzagliano il loro cane per attaccare il "matto". Per farla breve, il tipo spaventato accoltella il cane e per questo viene immediatamente ucciso dalle forze dell'ordine. Il giorno dopo, prima pagina del quotidiano locale con foto del memorial per il cane con tutte le autorita' e gente in lacrime. Per il disgraziato morto ammazzato nemmeno una parola.
Anch'io sono rimasta senza parole.

Loredana Tubbs 24.06.05 23:39| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: MICHELE MARTINI il 24.06.05 10:39

Caro Michele,
per quel che mi riguarda possono averlo preso solo da qui...mai partecipato a blog, mai dato il mio indirizzo e-mail ad estranei.
L'unico estraneo che lo POSSEDAVA era gRILLO bEPPE...e il suo staff!

Tolleranza zero per chi INVADE la mia privacy...HANNO LETTO LA MIA POSTA PRIVATA, PERSONALE.


GRAVISSIMO E PERSEGUIBILISSIMO, PROCEDO.

Sluti.

Elisabetta Carosi Commentatore in marcia al V2day 24.06.05 23:36| 
 |
Rispondi al commento

caro grillo, la tua critica questa volta è fuori luogo, ma dove vivi, in un'altro pianeta?

" il beccaccino, lui si, può senza timore di fare della retorica, chiedere agli uomini che vanno a caccia per piacere, che almeno non chiamino bestie gli animali"
luigi pirandello

emanuela bottaro 24.06.05 23:14| 
 |
Rispondi al commento

Ho conosciuto questo sito solo dopo aver visto in dvd lo spettacolo di Beppe Grillo. Che dire? E' veramente un grande, grandissimo GRILLO parlante che ci fa riflettere e ci fa soffermare su tutto quello che gli organi ufficiali non vogliono farci sapere. Ora consulto quasi quotidianamente il sito, con immenso piacere.
P.S. - C'è qualcuno fra gli amici del forum che sappia darmi qualche informazione + dettagliata x l'utilizzo di spyke ? Un abbraccio

pietro lupia 24.06.05 17:25| 
 |
Rispondi al commento

Gentile sig. Grillo, ho assistito al suo spettacolo a Torino e sono rimasto colpito dalla semplicità e dalla immediatezza con cui comunica. Non avevo avuto altre occasioni di sentirla se non molti anni addietro ancora sulla Rai!!!.
Mi sono ripromesso di scriverle per darle comunque il mio sostegno, e, come da suo invito sto verificando in rete alcuni suggerimenti da lei forniti circa il monopolio telefonico ed i modi per "autodifendersi".
Fino ad ora ho avuto riscontri positivi e la ringrazio.
Vorrei però andare oltre, sempre nel suo spettacolo, lei faceva accenno ad un particolare apparecchio telefonico per connettersi direttamente al PC ed usare Skype come normale gestore telefonico; avrei piacere di avere maggiori informazioni in merito, grazie.

Approfitto per farle tati auguri circa i suoi processi in corso, non ho dubbi sul risultato positivo nei suoi confronti.

Ho 54 anni e sono un piccolo artigiano, non sono un "fan" calorosissimo per indole, ma apprezzo l'intelligenza e la sagacia che la contraddistingue.
Cordiali saluti.

Piero Iemmolo 24.06.05 16:14| 
 |
Rispondi al commento

Certo che saluto prima il cane che mia moglie, quando torno a casa, il cane, mi salta adosso... se mi saltasse adosso anche mia moglie quando torno a casa ... dopo una settimana sarei uno straccio... :-)

Roberto Sforza 24.06.05 15:42| 
 |
Rispondi al commento


Certo che saluto prima la gatta!!
Almeno lei si avvicina all'uscio di casa quando io torno dall'ufficio: fa finta di strusciarsi 2 secondi sui polpacci, accenna un vago miagolio di benvenuto, elemosina una mezza carezza, (ma senza insistere) e poi torna a fare le cose sue...
Che tristezza.
Però in compenso non ti danno il tempo di togliere le scarpe, nè tanto meno di fare una doccia...che già ti assalgono con necessità varie ed eventuali, mentre tu vorresti solo fare la già nominata doccia riparatrice, mangiare qualcosa al volo e scambiare un pò d'affetto familiare.
Ho bisogno di VACANZA.

pina salvatore 24.06.05 14:18| 
 |
Rispondi al commento

PER ELISABETTA CAROSI..

NON SONO STATO SPIEGATO, NON INTENDEVO CHE NON VI SONO ARRIVATE LE MAIL, MA CHE PENSO NON SIANO STATE PRESE DA QUESTO BLOG.

CMQ SONO DALLA TUA...ANCHE SE ORMAI SEI INCAZZATA E NON C'è VERSO DI CALMARTI ;);)

UN PO PIù DI TOLLERANZA...ANCHE A ME ARRIVANO MILIONI DI MAIL INDESIDERATE PERCHè SUL MIO SITO C'è LA MIAL MAIL E LA PRELEVANO PREVALENTEMENTE CAZ...ONI, MA LE CANCELLO E ME NE SBATTO. è UN LORO PROBLEMA NONM UN MIO PROBLEMA

CIAO MICHELE MARTINI

MICHELE MARTINI 24.06.05 10:39| 
 |
Rispondi al commento

barbarie dei circhi?E gli allevamenti intensivi dove l'animale viene torturato per fornire cibo(?) a noi? E gli abbandoni di animali in costante aumento? E le pellice?

L'ho già scritto, amare infinitamente gli animali non significa non poter amare alla stessa maniera gli esseri umani..

Postato da: Mais Marco il 24.06.05 10:04


Mi sembra davvero che a volte i post di Grillo non vengano letti, ma che si leggano di più i commenti (poi io leggo "tu grillo hai detto che.." e io penso che lo abbia detto davvero, senza leggere, che succeda così??)

Facciamo una ipotesi, lo so che ormai questo post è praticamente "scaduto", ma proviamo:
e se l'ultima frase del post fosse: "Ma quante persone o organizzazioni che, giustamente, si occupano dei diritti degli animali, mettono lo stesso impegno e la stessa energia per difendere i diritti dell'uomo dove essi sono più negati?"..

Di frasi simili con lo stesso concetto se ne potrebbero scrivere ancora, e la parola che è implicita intorno ad esse è comunque sempre la stessa: ipocrisia.

Il mio gatto, si (diritti),
Il morto di fame - reale - non mi riguarda.

saluti a tutti..

ezio gallo 24.06.05 10:20| 
 |
Rispondi al commento

ESMPIO DI DEMOCRAZIA ANIMALE(!):
Baden-Baden - La polizia ha scoperto ieri in un'area di servizio dell'autostrada nei pressi di Baden-Baden un camion con ca. 100 cuccioli di Beagles affamati. Come è stato reso noto oggi, gli animali erano destinati ad un laboratorio di ricerche di un 'industria farmaceutica in Svizzera
L'hanno confermato animalisti e la polizia. I cani, di appena un paio di mesi di età, da 18 ore non avevano avuto né acqua né cibo. Il camion non contrassegnato all'esterno come camion per il trasporto di animali, da quanto comunicato dall'agenzia d'informazioni dpa, si trovava in viaggio dall'Olanda in Svizzera.
Una veterinaria pubblica tedesca aveva dato ordine di controllare e rifocillare gli animali. Dopo la denuncia per non aver ottemperato alle legi sulla protezione animale ed il pagamento di una cauzione, l'autista ventunenne ha proseguito il suo viaggio con gli animali.
Da quanto ha spiegato il veterinario pubblico Urs ZImmerli, che lavora presso la BVET (tipo AUSL), alla richiesta da parte dell'agenzia d'informazione sda, l'importazione di cani e gatti da paesi che non hanno rabbia urbana, non necessita di permessi. Per trasporti di oltre due cani, il veterianrio di frontiera ha solo il compito di controllare le condizioni nelle quali viaggiano gli animali e nel caso, di contestarle.
Secondo quanto dice Zimmerli, sono i Cantoni a concedere concessioni per la vivsezione. Successivamente questa viene controllata dal BVET.
Da informazioni del BVET esistono statistiche relative alle sperimentazioni effettuate su animali, ma nessun dato sul numero di gatti o cani che vengono importati all'anno in Svizzera, per tali scopi.
Secondo Zimmerli, ben presto anche i controlli veterinari alle frontiere, all'interno della UE, andranno a scemare. Questi dovrebbero essere sostituiti da una "dichiarazione di autoresponsabilità" degli importatori di animali.

Publiziert am: 18. März 2005 17:07

http://www.20min.ch/news//sdastory.tmpl?id=brd086&date=2005-03-18

Ca. 100 cuccioli affamati di Beagles sono stati liberati dalla Polizia in un'area di sosta dell'autostrada, vicino a Baden-Baden. Secondo le dichiarazioni della Polizia, i cuccioli erano senza cibo ed acqua da 18 ore. Il camion era in viaggio dalla frontiera olandese in Svizzera. Una veterinaria pubblica ha imposto il controllo e la rifocillazione degli animali. Dopo la denuncia per mancata osservanza della legge sulla protezone animale ed il pagamento di una cauzione, l'autista ha potuto proseguire il viaggio con gli animali
http://www.rtl.de/news/artikel/news/news_817810_587986.php

Saluti


MAIS MARCO 24.06.05 10:18| 
 |
Rispondi al commento

Quando Olga Roesch (presidentessa aiuto animali abbandonati) dice: "Volontari, i vostri amici animali hanno bisogno di voi contano su di voi diventate uomini nuovi (EL PAIS 28/42002), la liberazione animale sarà anche la nostra liberazione>>, non intendeva certo dire che bisogna mandare gli animali dallo psicologo o che bisogna comprare ciottole dorate per i cani, quest'ultima cosa l'hai detta tu Beppe.
Democrazia Animale?Su caro Beppe non essere ridicolo.... e la Vivisezione?E la barbarie dei circhi?E gli allevamenti intensivi dove l'animale viene torturato per fornire cibo(?) a noi? E gli abbandoni di animali in costante aumento? E le pellice?

L'ho già scritto, amare infinitamente gli animali non significa non poter amare alla stessa maniera gli esseri umani.

Queste sciocchezze che hai scritto te le perdono..perchè nessuno è perfetto...una sciocchezza.......no te lo dico sinceramente...... UNA CAZZATA ogni tanto la puoi anche scrivere anche tu....... non sei mica perfetto!.
Saluti

Mais Marco 24.06.05 10:04| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, francamente stavolta non sono del tutto daccordo con te.Da una parte hai proprio ragione a dire che qualcuno si è bevuto il cervello mettendo in vendita(e anche solo creando) degli oggetti del tutto inutili per il cane!Del resto al mio cane va benissimo anche la sua ciotola in plastica!!!Ma per il resto non credo che portare avanti una battaglia per i diritti degli animali sia una cattiva cosa...del resto se anche tu avessi i miei vicini di casa, ci penseresti 2 volte a rispettare certe persone più del tuo fedele ed amorevole cane!!!

Raffaela Roggio 24.06.05 09:56| 
 |
Rispondi al commento

X MICHELE MARTINI


PERCHè HO L'IMPRESSIONE CHE GLI SPAM DI PASCUCCI SIANO UNA BUFALA E CHE BEPPE NON C'ENTRI???

VENGO QUA TUTTI I GIORNI E NON SONO STATO INVESTITO DALLO SPAM, DUBBIO!!!!

DELUSIONE!!!

OCCHIO BEPPE, NON FACCIAMOCI FREGARE!!!


PS
BASTA INSULTI!!!

Postato da: michele martini il 23.06.05 14:37

TI AUGURO VIVAMENTE E AL PIù PRESTO QUEL CHE è ACCADUTO A ME...CASELLA E-MAIL VUOTA...TUTTE LE CARTELLE ANDATE!!!!!!!!!!!

TE LO AUGURO DI CUOOOOOORE!

PRIMA, PERò, TANTE E-MAIL CON VARI TONI!

Elisabetta Carosi Commentatore in marcia al V2day 23.06.05 23:25| 
 |
Rispondi al commento

HOLA SANDRO UN ABRAZO HERMAN!!!!!!!!!!!
ADELANTE!!!!!!!!!!

Herman Lopez 23.06.05 23:17| 
 |
Rispondi al commento

@ Elena Rossi

la sapientona del blog|

Mi posti

Mi fai piu' paura tu che Pasucci, lui rompera' pure con i suoi posta ma tu sei eccessiva, ricordati che e' solo un blog questo.
Il blog e' in sostanza un sito, un diario di bordo, un taccuino di pensieri aggiornabile senza difficolta' (e soprattutto, in un attimo) anche se sei meno esperto di Internet. E' uno spazio per esprimerti, scambiare idee, interagire attraverso commenti, chat e creare community; intorno ad un blog possono aggregarsi le personalita' le piu' disparate: persone che amano condividere idee e pensieri e conoscere persone interessanti, esperti di arte, di marketing, appassionati di letteratura, giornalisti, curiosi delle tecnologie, appassionati di sport; la lista e' infinita! (da spliner.com)
Con tutta la spam idota che arriva ti preoccupi di una mail di Pasucci??????
Ma chi sei la moderatrice?
Esigi spiegazioni??? Ma chi sei per esigere???
Cambia sito se non ti piace come vanno le cose.
Postato da: Elena Rossi il 23.06.05 11:24

Sai che e-mail ho ricevuto?

Sai che dalla mia casella sono scomparse tutte le mie cartelle?

Urli:"Ma chi sei la moderatrice?" DELLA MIA MIA MIA POSTA SI SI SI SI ! STR..ZA!!!!


Sai cosa io posso sapere, sei un'indovina! Anche se io opto per una stro..a!

Sai tanto dei blog che me lo spieghi.

Sai che non sai un ca..o?

SPAVENTATI PURE!

Elisabetta Carosi Commentatore in marcia al V2day 23.06.05 23:06| 
 |
Rispondi al commento

Sono nuovo del sito ma ho visto il tuo spettacolo 2005 (oltre ad avere visto quasi tutti quelli degli anni passati). Sei un grande ! Continua così! Sono un uomo (dicono) di 38 anni con moglie e 2 figlie stupende di 6 e 13 anni! Sono deluso da tutto e da tutti. Ma quello che mi manca di più è la vera informazione che tu FINALMENTE mi stai dando. Ti prego non mollare e fammi capire cosa è sbagliato nel mondo perchè io non riesco più a capire cosa sia giusto da cosa non lo è.....in parole povere sono preoccupato.Non per il mio futuro ma per il futuro delle mie bambine......ciao e a presto!!!!E GRAZIE!

cozzi giancarlo 23.06.05 21:34| 
 |
Rispondi al commento

su 1000 cose scritte qua sopra,ti dò assolutamente ragione.
ma,comunque,mi riesce piu facile provare affetto per il mio gatto che per calderoli :).

riccardo ghezzi 23.06.05 20:10| 
 |
Rispondi al commento

VITA DA CANI è un’associazione di volontariato, una ONLUS – organizzazione non lucrativa di utilità sociale – che opera in difesa dei diritti animali. Nasce ad Arese (Mi) nel 1992 e da allora si adopera contro l’abbandono, il randagismo, la vivisezione e ogni forma di sfruttamento e maltrattamento a danno di animali. Dal 1995 VitaDaCani è Lega Membro dell’OIPA (Organizzazione Internazionale Protezione Animali), aderisce al CAAM (Coordinamento Associazioni Animaliste Milanesi), fa parte del Coordinamento Nazionale delle Associazioni Animaliste, partecipa attivamente al movimento in internet "Animali Come Noi" per il riconoscimento della Dichiarazione Universale dei Diritti degli Animali.
“Avendo una politica non zoofila, ma animalista, VitaDaCani aderisce al movimento di liberazione animale, prendendo così le distanze dal comune pensare che legalizza la cosificazione dell’animale, ormai ridotto a puro oggetto nella società moderna, come vediamo ogni giorno nei canili lager, negli allevamenti intensivi, nei macelli e nei laboratori. L’impegno diventa così diffondere e sviluppare una cultura nuova, non violenta, nata dal rispetto per la vita e ancor più dalla consapevolezza che la questione non sia se elargire o meno dei diritti a qualcuno, ma se essere onesti nel riconoscere tali diritti come inviolabili, imprescindibili e propri di altre creature del mondo animale.”
(CaniScalzi ed. VitaDaCani)

VitaDaCani opera indipendentemente da partiti politici e istituzioni religiose e, a garantire la sua totale indipendenza, porta avanti una filosofia di autofinanziamento non accettando fondi e proventi da tali enti. Pertanto sono le quote associative e donazioni di privati a permettere all’associazione lo svolgimento delle proprie attività, che sono portate avanti con prestazioni volontarie e gratuite degli aderenti.

Vitadacani - Associazione a tutela dei diritti animali - tel. 02.93871132 - 349.0581076
Sede Legale: via Mazzini 4 - 20020 Arese (Mi) - Ufficio / Sede Operativa: FREEPORK via Roma 21 - 20020 Arese (MI)
vitadacani@vitadacani.org

WWW.VITADACANI:ORG


ZOBOLI MARCO 23.06.05 19:06| 
 |
Rispondi al commento

Fissata la data per l'incontro di Milano blogger di Beppe Grillo:

Lista partecipanti

Rosario Pisanò
Michele Martini
Simona Stagni
Stefano Crema
Claudio Carli
Monica Corinti
Valentina Rho
Alexandra Mc Millan
Loris Pea
Roberto Tonini
Pino Colella
Marco A. Bartolucci
Sacheli Mattia
Sacheli Bruno
Walter Tasso
Davide Candiani
Daniele Silvestri
Claudia Bologna
Marco Milano
Riccardo Antoniol

Martedi 28 Giugno alle ore 21.00 nel piazzale di fronte alla scala.

per ulteriori informazioni:

www.geocities.com/whatthehellsgoinon/incontro_milano.htm


Rosario Pisanò 23.06.05 18:58| 
 |
Rispondi al commento

Chiedo scusa a Beppe se pubblicizzo i mio blog sul suo, ma è per non intasarglielo troppo e tratta un argomento specifico da lui ancora non trattato

LA CARTA DEI DOVERI ADERITE!

Claudio Carroccio 23.06.05 17:47| 
 |
Rispondi al commento

CLAUDIO DE PADUA e GIUSEPPE DE SIO parlate anzi"scrivete" solo xche' avete le dita...non sto' a spiegare la storia della mia vita e cio' che ho visto nel corso di tutti questi anni...SONO TUTTE PRIORITA'..nessuna esclusa(claudio non era difficile capire nel mio secondo messaggio..sai..quello di mio zio diversamente abile..IMPARA IL TERMINE...questo concetto).
tante persone discriminano e considerano meno importanti alcuni elementi del pianeta terra
..quindi GIUSEPPE ho capito perfettamente il messaggio di beppe grillo..sono le ultime frasi che non condivido..poi non mi va piu' di avere sempre a che fare con tante persone cosi' superficiali..e ipocrite..ho altro di meglio da fare..x il prossimo x gli animali per la natura..NESSUNO ESCLUSO.

simona frezzato 23.06.05 16:21| 
 |
Rispondi al commento

Sono pienamente d'accordo con Beppe Grillo.
Aggiungo che esiste anche il pericolo che agli USA venga in mente di esportare la "democrazia canina" anche in altri Stati usando il loro metodo...non so...per esempio bombardando i canili con "missili intelligenti" che uccidono solo i "bastardi" (qualche "vittima collaterale ci deve pur essere altrimenti che "operazione di pace" sarebbe!) lasciando indenni quelli di razza.
Poi, visto che durante le torture in IRAQ, i soldati legavano (ma ancora lo fanno, ne sono sicuro!...quello che non possono più fare sono le foto!) al guizaglio i prigionieri, c'è da apettarsi una certa professionalità nel trattare la "democrazia canina".
Morale della favola?: fate voi...

Stefano Ballarini 23.06.05 16:10| 
 |
Rispondi al commento

** X Claudia Parmeggiani**

>Anzichè prenderlo a calci guardalo bene in
>faccia senza paura e senza cercare di rimuoverlo
>vedrai che assieme vi farete matte risate e
>anche il tuo vicino ti sembrerà per la prima
>volta più simpatico.

Scusa se mi permetto, ma mi sa che allora non hai inteso ciò che intendevo esprimere. Il coraggio ci vuole per prenderlo a calci l'ego, non per guardarlo in faccia. L'Ego è solo una catena, una catena auto-montante. Quale faccia? Quella di "me stesso"? Certo, qualche volta gli EGO fanno paura, anzi spesso, e c'è poco da ridere.
Con tutto il rispetto, a me del mio vicino non importa un fico secco! Sta nel suo loculo di cemento vicino al mio, questo è!
Adoro Grillo da anni e anni, proprio perchè, con umorismo tocca spesso argomenti in maniera diversa sia dalla solita "cultura" di massa (cioè l'effetto della colonizzazione degli ego) sia dai ben-pensanti dalle solite "belle idee".
Ho inteso benissimo il quid del suo bloggare quotidianamente, però stavolta questa "umanità" sventolata tra i commenti, i "diritti", le "priorità", la buone azioni, etc. etc. proprio erano insopportabili.

Yuri Di Gioia 23.06.05 16:08| 
 |
Rispondi al commento

Un sette da Moana ? Meglio di un Nobel, hai capito il beppone.... ebbravo!!!!!

stefano crema 23.06.05 16:02| 
 |
Rispondi al commento

HAHAHAHAHAHA... L'ho sempre detto che il mondo è pieno di idioti...

Marco Speranzini 23.06.05 16:01| 
 |
Rispondi al commento

@ antonio

a napoli, manco muorto che ce vengo ....
ho sempre vissuto nella legalità, non sono mai stato ne rapinato, ne scippato nun agg arrubato mai niente.
Io me ne vorrei scappare da milano e dall'italia e me ne vengo a napoli a fà che ?????

Stamme buono

Stefano

stefano crema 23.06.05 16:00| 
 |
Rispondi al commento

> Scusa Panetta,
> potresti fare un breve elenco dei prodotti
> minerali di cui ti nutri? grazie

Scusa ma che ne so io, io vado a un negozio di integratori minerali e mi compro la roba che vendono li'...

Bruno Panetta 23.06.05 15:55| 
 |
Rispondi al commento

Lo conobbi una sera d'agosto del 1985 alla "Gritta", un bar di Portofino, ovviamente aveva la battuta pronta e mi fece morire dalle risate. Mi piacciono gli uomini spiritosi e decisi di passare con lui quella stessa notte. A letto ci sapeva fare ed era dolcissimo... Ci siamo frequentati per tre mesi, poi ci siamo persi. VOTO: 7 (La pornostar Moana parlando di Beppe Grillo) GRANDE BEPPE SEI IL MIO IDOLO!!!

nicola picello 23.06.05 15:54| 
 |
Rispondi al commento

***** PER YURI***

Anzichè prenderlo a calci guardalo bene in faccia senza paura e senza cercare di rimuoverlo vedrai che assieme vi farete matte risate e anche il tuo vicino ti sembrerà per la prima volta più simpatico.

claudia parmeggiani 23.06.05 15:44| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
ma che si puo' fare per far cercare di abbassare le tariffe dell'ADSL o dell BANDA LARGA visto che il 25-6 mi staccano la storia????
Utente Fastweb-internet senza limiti + telefono.
Media Bolletta Bimestrale 200 euro.....
Desideriamo l'informazione a costi accessibili
Grazie.
e sui cani....
come per gli uomini...
Cani di serie A,di serie B, e di C....

Francesco Roberti 23.06.05 15:43| 
 |
Rispondi al commento

Capite perchè il mondo va così?

Animali sì, animali no
è peggio questo è meglio quello

mangio carne sì mangio carne no

faccio bene io sbagli tu

.....e se non sbagliasse nessuno?

Ma la libertà suprema di decidere secondo la propria indole?

Come mai per i referendum eravamo così rispettosi nel consentire ad ogni singolo individuo di decidere che fare della propria vita
e in questo ci contrapponiamo l' uno conl' altro per voler stabilire chi ha ragione?

Abbiamo ragione tutti come sempre!

IMPARIAMO A CONVIVERE E A RISPETTARE ANCHE QUANDO NON CAPIAMO!

claudia parmeggiani 23.06.05 15:39| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: claudia parmeggiani
>*** PER YURI***
>E quando guardandoti attorno vedi tanto schifo e >dubitando che quella del tuo vicino sia vita il >tuo ego è contento di come sei?

Peggio, non sono contento del mio EGO, cerco di prenderlo a calci in culo continuamente! E' arcigno, ma almeno provo ad allontanarlo un pò per provare a guardare le cose senza me le dica quel c....one! Ti assicuro che è difficile, molto difficile, bisogna spendere almeno una vita, di certo annientare la cosiddetta "esistenza".
"Libertà da", significa liberarsi dal di più, non solo dalle ciotole d'argento, ma molto di più. Ogni volta che si ha la "libertà di" allora si è già schiavi di qualcosa.

Yuri Di Gioia 23.06.05 15:33| 
 |
Rispondi al commento

Stéphanie Donatantonio

Simpatico il tuo sito...

Roberto Giuliani 23.06.05 15:29| 
 |
Rispondi al commento

*** PER YURI***


E quando guardandoti attorno vedi tanto schifo e dubitando che quella del tuo vicino sia vita il tuo ego è contento di come sei?

claudia parmeggiani 23.06.05 15:26| 
 |
Rispondi al commento

Scusate ma la satistica è falsata: io saluto prima il cane, ma mio marito quando torno a casa non mi si butta mica in braccio scodinzolando (e rimpiango di non poter commentare in francese, ché c'era un bel doppio senso in "agiter la queue").
Dopo 10 anni, il cane mi accoglie sempre con altrettanti allegria ed entusiasmo. Saluto semplicemente il primo che vedo. Quanto alle spese mediche, quale irresponsabile sarei se, avendo preso un cane, decidessi di lasciarlo morire invece che curarlo? Non ha la ciotola Gucci in platino (esiste, e non so se sia più in insulto al proletariato metterla in vendita o comprarla), ma una volta l'anno fa i suoi bei vaccini ed una pulizia dei denti (200 euro), che sennò gli cascano.

Mah, ultimamente li trovo troppo poco articolati 'sti post, sarà per provocare il dibattito, ma sono un pò superficiali.
Concludo dicendo che se il mio vicino di casa, che è vecchio e stronzo, si ammalasse, non spenderei una lira per lui. Ha la pensione, il mio cane no (ed è mooolto più sincero e amichevole).

Stéphanie Donatantonio 23.06.05 15:25| 
 |
Rispondi al commento

Scusa Panetta,
potresti fare un breve elenco dei prodotti minerali di cui ti nutri? grazie

aldo peretti 23.06.05 15:24| 
 |
Rispondi al commento

Anche se potrei scaricarli dalla rete i file di Beppe non lo faccio. Mi compro il DVD originale che ho già prenotato sià perchè il prezzo mi sembra onesto sia perchè i miei soldi se li merita, e fino all'ultimo centesimo.

Trovatemi un altro comico che si mette su internet a parlare di politica, di economia, ..di cani, di ecologia, di INFORMAZIONE, di energia, di medicina.. e che aggiorna il suo blog tutti i giorni anche le domeniche. Scusate se è poco.

Rosario Pisanò 23.06.05 15:23| 
 |
Rispondi al commento

Io non sono affatto un animalista ma guardiamoci attorno, leggiamo i giornali: nessun cane farebbe mai le cose orribili che fanno continuamente gli uomini in ogni parte del mondo.

Postato da: Gianni Mai il 23.06.05 15:05


Mi scuso, nonso perchè ma questo post mi prende parecchio..
Commento, senza provocazione.
Sono d'accordo con lei ma solo in parte perchè:

Mi hanno operato di appendicite a 9 anni, e non è stato un animale,
ho ricevuto doni bellissimi (non materiali) e non sono stati degli animali a farmeli.
Ma questi ed altri tantissimi esempi non possono portarmi ad odiarli, gli animali, perchè non c'è relazione.

Però:
alcuni cani si sono ribellati ed hanno aggredito i loro padroni senza motivo,
altri cani hanno aggredito e sfigurato bambini senza motivo,
ma questi ed altri esempi non mi portano ad odiare gli animali, che relazione c'è?

Io adoro i gatti ma non ne posseggo uno perchè so che lo farei soffrire, non potendogli assicurare cure costanti (vivo solo e spesso viaggio).

Secondo me, se gli animali potessero parlare, mi sa che alcuni padroni avrebbero proprio delle belle sorpresine..

Saluti.

ezio gallo 23.06.05 15:21| 
 |
Rispondi al commento

> per rispondere al post iniziale di beppe: i
> miei nonni materni erano e sono contadini (uno
> purtroppo non c'è più).hanno sempre ucciso gli
> animali per mangiare,fra un po' di anni mi
> chiedo se non verranno messi alla gogna

Non solo gli animali ma anche i vegetali hanno diritti. Cosa vi fa credere che le piante non pensino, non possano soffrire? Hai mai visto lo spettacolo struggente di una pianta che muore lentamente?
Io bevo acqua e mangio solo prodotti minerali. E ne sono fiero.

Bruno Panetta 23.06.05 15:15| 
 |
Rispondi al commento

Secondo dietro ad anonimo perforza e nessuno nessuni si nasconde il buon nostalgico beppe....:)

Giacomo Messina 23.06.05 15:14| 
 |
Rispondi al commento

> Per Antonio Caiazzo: a Napoli (ma non solo là)
> sono frequenti le corse al trotto clandestino
> sull'asfalto (letali per gli arti degli animali
> e pericolosissime per la gente).

Clandestino il trotto o le corse?

Bruno Panetta 23.06.05 15:13| 
 |
Rispondi al commento

Ivan Bettelli ha detto:
>Tra noi e gli Animali c'e' solo una differenza: >L'EGO e La consapevolezza di "Esistere".
>In realta' gli Animali hanno un grande >vantaggio, non sono consapevoli. Loro vivono in >uno stato "Puro".
>Lasciamoli in Pace! Poveri Animali.
>Questa non e' democrazia, e' una dittatura >schizzofrenica.

Ed è questo il problema: l'Io, l'EGO!
Altro che superiorità! La nostra specie, "specialmente" quella occidentale, ha in più questa dannazione!
Liberiamoci dall'Ego, invece di abusarne su tutto e tutti, animali compresi!
Qui si cita la bibbia, si parla di "priorità", di anziani, bambini, etc. etc. Ma finitela! Quando si smetterà di riempirsi la bocca di "sociale", "sociale", "sociale"...?? Che non è altro che l'impero degli ego!
Ohhhh, l'"ecologia", la "tolleranza", il "sociale", la "pace"! Mai sono state stra-usate tanto tali parole e mai come nell'ultimo secolo il mondo è stato pieno di guerra, sporcizia, distruzione, cinismo, EGOismo! Ma finitela!
Gli animali non vengono "dopo", non devono "servire" per qualcosa, non cercano "diritti"! Se esiste una vita, allora essi vivono e basta, e se è sacra la vita allora la loro lo è, non certo quella di un embrione! Quella del mio vicino non so quanto sia vita, e all'animale dei suoi diritti gliene frega!
Le cacchine, che problemi! Se la specie "umana" plasma tutto a proprio unico piacere (proprio di ogni singolo EGO), è ovvio che qualsiasi animale ne è estraneo e puzza al naso. Le stradine d'asfalto, le auto, i collari, le ciotole d'argento, sono solo prolungamenti del proprio cieco Ego. Lasciate in pace gli animali!
Ah, l'"esistenza"!!
Liberatevi da voi stessi, e liberate da voi stessi!

La libertà è "libertà da" e non "libertà di"!

Yuri Di Gioia 23.06.05 15:08| 
 |
Rispondi al commento

per rispondere al post iniziale di beppe: i miei nonni materni erano e sono contadini (uno purtroppo non c'è più).hanno sempre ucciso gli animali per mangiare,fra un po' di anni mi chiedo se non verranno messi alla gogna e processati come criminali per atrocità verso gli animali ,perchè se si sentono "gli animalisti" tutte le bestie hanno più diritti delle persone

andrea arizzi 23.06.05 15:08| 
 |
Rispondi al commento

Comunque non credi che sarebbe un'immensa pubblicita' per Grillo far circolare il video del suo spettacolo in Internet. Quanti discepoli nuovi pensi che riuscirebbe a fare ?

Postato da: Martin Pescatore il 23.06.05 14:55


Io mi sono scaricato ben 4 "prestazioni" di Grillo dalla rete ("beppegrillo.it 2005", "Apocalisso morbida", "Cervello", "Discorso alla nazione 2002") e anche la sua partecipazione a "Un futuro sostenibile" sul paese di Schonau.
In itinere c'è lo scaricamento anche di un programma fatto da lui sulla rai nel '97.

Tutti scaricati dalla rete e l'ho anche già detto.
Ogni volta che mi collego, ci sono sempre vari utenti che si scaricano gli spettacoli che a mia volta ho scaricato.
Credo anche che lui lo sappia e che questo, che qualcuno chiama "pirateria", sia soprattutto una forma di pubblicità

Appena potrò andrò a vederlo dal vivo, credo di farmi delle risate in più. Sulla rete c'è, comunque, basta cercare un pò..

Saluti e buona ricerca :)

ezio gallo 23.06.05 15:06| 
 |
Rispondi al commento

"Più conosco gli uomini e più amo il mio cane"
Io non sono affatto un animalista ma guardiamoci attorno, leggiamo i giornali: nessun cane farebbe mai le cose orribili che fanno continuamente gli uomini in ogni parte del mondo.

Gianni Mai 23.06.05 15:05| 
 |
Rispondi al commento

...vi offro una foto spettacolare dell'Europa vista dall'alto!
http://www.alkemik.com/thehandxgrillo

theHand

Maurizio Di Bona 23.06.05 15:01| 
 |
Rispondi al commento

7,90 un dual layer...ragazzi svegliatevi...imparate a fare la spesa se no ci credo che non arrivate a fine mese!!!!

Silvio Conbricola 23.06.05 14:59| 
 |
Rispondi al commento

Siamo....impazziti? Un animale è un animale, porco cane(...)!

Paolo Rondini 23.06.05 14:57| 
 |
Rispondi al commento

www.gabrielepaolini.it
Una faccia una risata.
Un grande psicopatico amico.

Francesco Roberti 23.06.05 14:56| 
 |
Rispondi al commento

@ Giuseppe

-e secondo te Grillo non lo sa? Grillo è già -intervenuto sull'argomento file sharing...

e che mi frega se lo sá e ne ha parlato...

-Grillo, come tutti gli autori, per creare ha -bisogno di tempo ed è impossibile creare se -devi procurarti la pagnotta...

e che mi frega, scaricheró qualcun'altro, morto un papá se ne fá un'altro, nessuno é indispensabile e pochi sono utili....

Franco Testarelli 23.06.05 14:55| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
sto' rivedendo il tuo spettacolo di Roma sul tempo,credo del 2000 cc,superlativo,le risate che mi sto' facendo sono realmente sincere.
CMQ, se avevo i soldi lo avrei comprato,anche se era in rete da tele+...
Grande continua cosi',io continuo a diffondere....
Cia'

Francesco Roberti 23.06.05 14:51| 
 |
Rispondi al commento

MESSAGGIO per Dan Piterson

Concordo con te. I confronti vanno bene sempre, guai al mondo se non ci fossero e se questi post fossero sempre inneggiamenti a Beppe Grillo.
La critica ci vuole. Se è educata e rispettosa fa sempre bene. Ma nei toni di certi messaggi ho letto solo voglia di offendere. Ma ti pare normale mandarsi a quel paese solo perchè una persona la pensa diversamente da te? Solo perchè puoi nasconderti dietro una tastiera e un monitor? E' questo che ritengo profondamente sbagliato.
E te lo dice una che è assolutamente misantropa, che vive a Milano e che non sopporta la maggior parte della gente che incontra per strada, sul bus o nei centri commerciali le poche volte che devo assolutamente andarci.
Poi, come ho già detto, secondo me la coerenza totale non è cosa di questo mondo. Purtroppo chi si espone come personaggio pubblico dovrebbe forse ricordarselo meglio, sapere che se dici cose poi devi viverle in prima persona.. e se non lo fai... è logico che vengano gli attacchi.. ma ripeto, gli attacchi vanno benissimo, ma posti con educazione, non con questa scurrilità dilagante.
So bene che Beppe Grillo non è l'unico che fa controinformazione. Leggo i suoi post con interesse ma non è che tutto quello che dice sia per me verità assoluta. Ma andarsi a scannare.. no, questo non esiste.. denota solo frustrazione.. e secondo me, al mondo, il male peggiore lo fanno proprio i frustrati...
Se poi vuoi definire Beppe Grillo come "portatore nano di democrazia" perchè ha uno yacht e una villa in Liguria.. voglio dire, non è un insulto.. ma ti posso assicurare che tutto ciò corrisponde a verità.. e sicuramente ci saranno tante altre cose che non sappiamo e che magari tanto coerenti non sono, ma penso che in questo mondo per essere coerenti al cento per cento bisognerebbe staccarsi da questa realtà.. sennò che ci fai con i soldi che guadagni.. se ci pensi tutti nel nostro piccolo siamo così.. cerchiamo di vivere al meglio con le nostre possibilità.. Beppe Grillo muove un business pazzesco, non penso faccia nulla di male (non penso nemmeno che la villa sia un abuso edilizio, è solo che probabilmente aveva i soldi per costruirsi una casa bellissima su un terreno con vista favolosa).
Su una cosa concordo pienamente....

"a parole siamo tutti bravi in quel che ci interessa altra cosa sono i fatti..."
il difficile nella vita credo stia proprio qui

Ciao
Barbara

Barbara Barontini 23.06.05 14:51| 
 |
Rispondi al commento

Per Antonio Caiazzo: a Napoli (ma non solo là) sono frequenti le corse al trotto clandestino sull'asfalto (letali per gli arti degli animali e pericolosissime per la gente).
E nessuno dice niente :( dov'è la polizia? Si fa gli affari suoi?
E già che ci siamo... perché a Napoli la Polizia viene regolarmente aggredita dalla gente??? I napoletani sono tutti rincitrulliti? O magari è la polizia per prima a commettere abusi? Io non lo so... ma è chiaro che nessuno va a chiedere ai napoletani il perché di certe reazioni. Magari qualcuno da Napoli può rispondere qui.
Andrea

Andrea Stagni 23.06.05 14:50| 
 |
Rispondi al commento

x Enrico Giuga

grazie del tuo contributo, fa piacere leggere commenti dettati dal buon senso...

il resto è fuffa

Giuseppe De Sio 23.06.05 14:48| 
 |
Rispondi al commento

qualcuno ha scritto:"MA scusate una cosa, ormai quasi tutti hanno una connessio veloce...un bel programma di condivisione e nel giro di una settimana ce l'hanno tutti in maniera equa e giusta..."


e secondo te Grillo non lo sa? Grillo è già intervenuto sull'argomento file sharing...

il punto che molti non capiscono è che comprare il DVD originale (prezzo davvero irrisorio) significa dare concretezza alla nostra voglia di cambiamento...

Grillo, come tutti gli autori, per creare ha bisogno di tempo ed è impossibile creare se devi procurarti la pagnotta...

considerate anche che Grillo è fuori da canali commerciali e dalle pubblicità quindi non ha molte fonti di finanziamento...

Giuseppe De Sio 23.06.05 14:43| 
 |
Rispondi al commento

Certo siamo una razza di popolo veramente curioso...

Chi di voi si farebbe fare i conti della spesa dal ladro che la sera prima gli ha scassinato e derubato casa e che poi "fortunatamente" (vedi legge Cirami) non e' stato condannato?

Chi di voi gli affiderebbe il proprio conto in banca o la gestione del proprio condominio?

Credo nessuno!

Eppure eleggiamo mafiosi a parlamentari e gestori della "res pubblica" e a capo del governo e facciamo i conti in tasca ad un "pazzo" che ci sta dicendo la verita' e che NON ruba e ci offre il DVD dei suoi spettacoli ad un prezzo giusto, visto e considerato che se lo andate a comprare un DVD da 8,7 Gb doppio strato costa 7,90 euro !!!

...da ragazzo quando studiavo la storia dei regimi sui libri di scuola mi chiedevo come era stato possibile che fossero accadute cose cosi' tremende nell'indifferenza di tutti...oggi ne ho l'evidente prova...

Enrico Giuga 23.06.05 14:43| 
 |
Rispondi al commento

PERCHè SI NOTA COSI TANTO CHE IL BLOG è STATO PUBLICIZZATO DA RADIO DJ??

PERCHè HO L'IMPRESSIONE CHE SIA STATO BOICOTTATIO???

PERCHè HO L'IMPRESSIONE CHE GLI SPAM DI PASCUCCI SIANO UNA BUFALA E CHE BEPPE NON C'ENTRI???

VENGO QUA TUTTI I GIORNI E NON SONO STATO INVESTITO DALLO SPAM, DUBBIO!!!!

DELUSIONE!!!

OCCHIO BEPPE, NON FACCIAMOCI FREGARE!!!


PS
BASTA INSULTI!!!

michele martini 23.06.05 14:37| 
 |
Rispondi al commento

MA scusate una cosa, ormai quasi tutti hanno una connessio veloce...un bel programma di condivisione e nel giro di una settimana ce l'hanno tutti in maniera equa e giusta...

Franco Testarelli 23.06.05 14:37| 
 |
Rispondi al commento

...da oggi ci sono anche io. Con stima e gratitudine ma anche tanto entusiasmo.

Andrea

Andrea Stagni 23.06.05 14:35| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno ha scritto: "Pensa se tutti gli spettatori che sono andati a vederlo ( fra cui io ) lo comprassero :"

ed anche: "250.000*10,14= 2.535.000 euro, quasi 5 MILIARDI delle vecchie lire."


ancora una volta vedo segni di polemica ed ignoranza...

ma secondo voi Grillo per far divertire noi quanti processi subisce?

ma secondo voi essere denunciati da multinazionali con stuoli di avvocati è una cosa economica ed indolore?

perciò se ci tenete davvero a Grillo e volete che continui, guardate al dvd come una scusa per finanziarlo...

parte dei soldi se li godrà, altri li spenderà per i processi...

Giuseppe De Sio 23.06.05 14:32| 
 |
Rispondi al commento

Per Paolo Accolli

Grazie, ma non servono comlimenti, non è un impegno bensì lavoro; lavoro in Aeronautica Militare, che tra i vari compiti ha anche quello.
Io a volte coordino con loro per lavoro e quindi conosco la realtà (comunque grazie per i complimenti, ma ripeto, è lavoro e non servivano..)

Ma le inondazioni uno non se le va a cercare (eppure capitano, noi interveniamo).
I traghetti in avaria, alla deriva, pieni di passeggeri che magari tornano a casa nelle isole, uno non se li va a cercare.
I superstiti per incidente aereo (quando ce ne sono) non sono sempre e solo sprovveduti (magari sono solo viaggiatori).
I forestali dispersi mentre domano incendi boschivi non sono affatto sprovveduti.

Infine, chi riflette prima di parlare, di solito dice meno scemenze...
E questo ovviamente non è riferito a lei.

Saluti.

ezio gallo 23.06.05 14:11| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe Grillo, a proposito della cessione della Ferrania Spa di cui ti interessasti un po' di tempo fa, guarda un po' (Articolo del Secolo XIX).
"La nuova proprietà ha offerto l'assunzione di tutti gli attuali dipendenti in cambio di due centrali, di cui una a carbone
Il sindaco di Cairo: «Scelta difficile»


Cairo «Lo sapevo già che finiva così, prima o poi sarebbe uscita fuori la Centrale. Adesso è venuto il momento. Garantendo in cambio la piena occupazione è stato così tacitato il sindacato e adesso il problema grava tutto sul territorio...».
Non si dà per vinto il sindaco di Cairo, Osvaldo Chebello, presente al vertice di ieri a Roma per l'emergenza-Ferrania. E' stato proprio lui a chiedere al Governo di non firmare niente, di prendere tempo, di non sottoscrivere ancora accordi che prevedano centrali.
«Io sono contrario, ma il rischio è che ci si divida, e quindi di rimanere da solo con il cerino in mano. Per adesso la questione centrale è ferma, ne parleremo più avanti». Quando sul tavolo ministeriale è piombata la notizia delle due centrali, una a carbone di potenza media (da 300 a 450 megawatt la "taglia" possibile) e l'altra alimentata a biomasse (legna) più piccola, che la cordata genovese Malacalza-Messina-Gambardella è pronta a realizzare tanto da farla inserire nel protocollo d'intesa, Chebello ha pensato "ci siamo". A fianco a lui c'erano la Provincia (vicepresidente Federico Berruti) e la Regione (assessore Renzo Guccinelli). Il Comune di Cairo ha messo le mani avanti dopo aver preso visione del documento in cui la proprietà ha scritto a proposito del business centrale: «L'occupazione totale a regime è di circa 75 addetti per investimenti complessivi di circa 350 milioni di euro. Nel corso della costruzione è prevedibile un indotto locale di circa 400 persone per 2 anni».
Il primo cittadino valbormidese ha specificato: «L'ho avanzata io la proposta di aspettare, di valutare, di prendere tempo, come si fa a dire sì o no così su due piedi, nel giro di un'ora, bisogna prima discuterne». E quindi il vertice per la firma dell'accordo di programma alla presenza del ministro delle Attività Produttive, Claudio Scajola, convocato in un primo momento per lunedì in Prefettura a Savona, è slittato a venerdì 1 luglio proprio per permettere agli enti locali di esprimersi.
«La centrale a biomasse non conta, è alimentata a legno, una belinata, piccolina» chiosa Chebello. Sarebbero otto centraline da 10 megawatt l'una, ma il nodo è quella a carbone. E il sindaco di Cairo non si tira indietro nel ribadire la sua contrarietà: «Non è certo una novità, mi attengo alla delibera che a suo tempo il consiglio comunale aveva preso in cui si diceva no alle centrali a carbone». Poi si rende conto delle pressioni che possono arrivare per quanto riguarda quello che non vuol chiamare "ricatto" occupazionale «però mi rendo conto che in ballo ci sono mille posto di lavoro, vedremo come si comporteranno Provincia e Regione».
Intanto a nome del Governo il deputato genovese Alberto Gagliardi, sottosegretario agli affari regionali, saluta con soddisfazione l'esito del vertice romano: «La soluzione adesso credo che sia a portata di mano per salvare e rilanciare l'azienda, un progetto complessivo che non credo non si possa permettere di non accettare». Sul tema centrale specifica: «Sono ancora possibili delle mediazioni».

Alberto Parodi
23/06/2005

Roberta Ferrari 23.06.05 14:08| 
 |
Rispondi al commento

Ho due cani in quello che una volta era un modesto giardino seminato a prato, e che oggi e' una trincea di buche ed erbacce.
Qualcuno di voi inorridira' nel leggere questo, e invece a pensarci bene loro (i cani) mi hanno insegnato qualcosa di importante : prima sprecavo tempo e risorse preziose della natura, per innaffiare l'erba, per farla crescere. Quando era troppo cresciuta cresciuta pero' bruciavo combustibili e facevo rumore con quei tremendi tagliaerba, per rasarla. (doppio spreco di risorse).

Oggi invece quel giardino e' nelle mani di chi lo sa custodire meglio di me : le buche servono a loro per rinfrescarsi, e l'erba cresce come vuole la natura che ha creato quelle che noi chiamiamo "erbacce" (solo perche' non ci piacciono), con la loro precisa funzione nel ciclo della vita.
Per mantenere un prato inglese si consuma acqua (preziosissima oggigiorno) e si inquina l'aria con i gas dei rasaerba (non sottoposti a norme anti inquinamento) e si rovina la quiete della natura con i rumori di tremendi motori a scoppio piccoli ma casinisti (perche' nessuno la taglia piu' a mano come una volta?).
Come se non bastasse, per eliminare le piante che non ci piacciono, usiamo i diserbanti selettivi, per avere il verde tappeto che in natura non e' mai esistito.
I miei due cani non hanno mai indossato cappotti firmati, ne visto toelettature da frivole vecchiette demode', ma nel vivere come la natura li ha fatti, mi hanno insegnato tutto questo, e tante altre cose.
Siamo noi che dobbiamo "animalizzarci", e invece cerchiamo sempre di "umanizzare" cio' che la natura ha creato. Come sarebbe il mondo se tutte le creature fossero mentalmente "umane"?.

Non oso neppure pensarci, e per questo concludo dicendo : "quando tornate a casa date una carezza ai vostri cuccioli (domani e' San Giovanni), ma per favore non mettetegli le scarpettine della Nikke, perche' sono certo che non le apprezzerebbero, e che saprebbero sentire l'odore della sofferenza di chi le ha fabbricate nelle buie cantine cinesi.
Oggi sono contento di pensare come un cane :Bau bau a tutti, e anche a te Beppe.

Roberto Chelli 23.06.05 14:06| 
 |
Rispondi al commento

x Ezio Gallo.

Complimenti al tuo post, come sempre chiaro.
Complimenti anche per il tuo impegno col S.A.R.
Dovrai comunque riconoscere, che nella moltitudine (non tutti chiaramente) trovi anche chi, ignorando i vari allertamenti da parte della protezione civile si avventura in imprese senza senso, alcuni dei quali poi necessitano sistematicamente dei mezzi di soccorso.

Ciao Paolo.

Paolo Accolli 23.06.05 14:00| 
 |
Rispondi al commento

se poi il cane è l'unico a venirti incontro quando rientri, mentre gli altri esseri che occupano la casa manco ti cagano meglio salutare lui che almeno a modo suo è felice di vderti e te lo dimostra.

Stefano

stefano crema 23.06.05 13:59| 
 |
Rispondi al commento

sono proprio contento che tu abbia affrontato questo argomento, caro Beppe, e sai perché? perché trovo che l'animalismo sia scaduto nel ridicolo (vedi gli esempi che hai portato) trascinandosi dietro l'ambientalismo in generale. mi trovo molto a disagio difronte a chi confonde questi due concetti. odio chi sfrutta maltratta e uccide gli animali per scopi che non siano la nutrizione o il reperimento di alcune materie prime, e odio altresì gli animalisti fanatici che liberano i visoni, che spruzzano con le bombolette le pellicce, ecc. Non vorrei uscire troppo dal tema del post, ma se continuiamo così, in Italia ambientalismo non farà mai rima con buon senso e con qualità della vita. scusa lo sfogo e grazie.
emiliano cillo

emiliano cillo 23.06.05 13:57| 
 |
Rispondi al commento

@ claudia parmeggiani

grazie !!! con la storia del ladro che si è fregato l'impermeabile per cane mi hai fatto ribaltare dalle risate, ci ho ancora tutta la panza che balla dal ridere.
Mi hai fatto tornare in mente un ingegnere con cui ho lavorato al quale avevano fregato l'apparecchio per i denti....

Che ladri sfigati!!!!

stefano crema 23.06.05 13:57| 
 |
Rispondi al commento

Attenzione però ai luoghi comuni!

C'è anche chi si preoccupa per un animale allo stesso modo in cui si occupa di un vicino di casa.

C'è chi poi non si occupa di nesssuno

C'è chi si occupa degli umani e per niente degli animali

c'è di tutto e non si possono fare luoghi comuni!!!

.....e se entrando in casa saluto prima l' animale significa che non me ne frega niente degli altri?

Allora se saluto prima mia figlia amo più lei di mio marito?

E' così importante chi si saluta prima?

claudia parmeggiani 23.06.05 13:56| 
 |
Rispondi al commento

Mi spiace vedere che ancora non si riesce a "leggere" la provocazione.
Certo che sembra un post frivolo, "..con tutti i problemi veri che ci stanno.." ma a me sembra che sia proprio quì la provocazione.
Ora arriverà l'estate, animali abbandonati (e questo è un delitto, come è giusto che sia) e temi ricorrenti di maltrattamenti vari torneranno sulla cresta dell'audience, mettendo ancra di più in ombra il fatto che altri diritti continuano ad essere ignorati.
E' la quotidianita'; c'è gente che ha "bisogno" intorno a noi ma noi ci accorgiamo prima di un animale che soffre.
In questo, credo consista la provocazione. Io nel post non ci ho letto critica per chi protegge gli animali (forse verso chi ne fa una moda si..)

P.S.
OT: sig. La Torre, amo i delfini e per lavoro opero anche in una organizazione che tra l'altro fa ricerca e soccorso (S.A.R. - Search And Rescue).
Le assicuro che non serve essere sprovveduti e che tante cose succedono.
Non le auguro niente, ma se succedesse ad un suo/a figlio/a o moglie o parente stretto (se ci tiene, ovvio..)?
Provi solo a riflettere e poi riparliamo anche di delfini..


Altro OT:
per chi se la prende con chi si lamenta dello spam di Pascucci: non è lo spam di per se che è fastidioso, ma il fatto che si violi la privacy!!!
E se Pascucci si comporta TRUFFANDO altre regole (privacy) per egocentrismo, allora è credibile come Pacciani, come Reina o come qualunque altro che infrange la legge e mi FREGA.
Iom lo spam non l'ho ancora ricevuto, ma se e appena mi arriva mi lamenterò col sig. Grillo.

Scusate la lughezza e saluti

ezio gallo 23.06.05 13:50| 
 |
Rispondi al commento

x Beppe.

Se il blog fosse pubblicizzato dal Costanzo e suo marito che si fà?

Ciao Paolo.

Paolo Accolli 23.06.05 13:47| 
 |
Rispondi al commento

OT:
...Ho appena sentito su Radio DeeJay che il tuo è il blog più importante d'Italia!

Postato da: Angela Datterino il 23.06.05 12:05

Radio deejai???
Speriamo proprio di no... Altrimenti si trasforma in merda.
Beppe, facciamo qualche spot ai videofonini???

Ciao a tutti.

Paolo Accolli 23.06.05 13:44| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei parlarvi di un argomento che si ricollega al post "malato come un pesce".

Leggete qui


http://www.sanihelp.it/news/scheda.php?ID=2876


A prescindere dalle considerazioni che si possono fare sul tema (per esempio potremmo parlare di sterilità, adozioni, referendum etc.) volevo chiedere se il direttore di una clinica per la fecondazione assistita sia la persona più indicata per decidere che la sterilità sarà la malattia del futuro - e soprattutto chi ci sia dietro questo direttore.


Ti prego Beppe, parla anche delle industrie farmaceutiche e del business della salute! (se non l'hai già fatto)

Inoltre volevo ringraziarti: forse non sono sempre d'accordo con quello che dici o con quello che viene detto in certi commenti ai tuoi post, ma trovo che il poterne parlare sia già di per sè magnifico!


UN SALUTO A TUTTI


Sara Di Grazia 23.06.05 13:30| 
 |
Rispondi al commento

Ad una ragazza che conoscevo proprietaria di un cane di grossa taglia avevano regalato un impermeabile della Burberrys pper il cane.

Era in automobile e nottetempo le spaccano il vetro e lo rubano:

ma vi immaginate la scena del ladro che si prova l' impermeabile e non riesce a capire come si mette?

Poteva mai immaginare che fosse del cane?

......o l' avrà rubato per il suo cane perchè era stanco di mandarlo in terapia?

claudia parmeggiani 23.06.05 13:30| 
 |
Rispondi al commento

Le creature hanno diritto di esistere nel loro luogo naturale,tra i loro simili e in liberta' ed in nessun altro modo.
Fatta eccezione per quegli animali che USIAMO come terapia negli ospedali, sfido chiunque li ami davvero a giustificare il loro commercio ed il loro sfruttamento come antidoto alla solitudine.
Eticamente parlando,potrei giustificare spese assurde per il loro mantenimento o per il loro guardaroba SOLO se l'ultimo disperato della Terra avesse una casa,un lavoro e anche l'auto famigliare!
C'e' gente che spende patrimoni per i cibi a 5 stelle e per cappottini invernali...ma vaffanculo!
Non si vergognano nemmeno un po ANZI ne vanno fieri,devono ben ostentare anche li i SOLDI che hanno no?
Impariamo a rispettare il loro abitat naturale invece di distruggerlo sistematicamente tirandoci per giunta la zappa sui piedi (l'uomo se fa cazzate le fa scientifiche!Un lavoro fatto bene insomma) perche' distruggendo loro e il polmone verde in cui vivono distruggiamo anche la diversita' biologica che tanto ancora ha da insegnarci e rendiamo l'aria ogni giorno meno respirabile.
Presto l'animale in via di estinzione piu' a rischio sara' proprio l'uomo...e mi scuso con gli "animali" per l'accostamento...

enrico bosco Commentatore in marcia al V2day 23.06.05 13:21| 
 |
Rispondi al commento

Questa mi stupisce!

Non ci trovo niente di strano in questi atteggiamenti, mi rammarico quando i bambini diventano status symbol da mostrare e ai quali regaliamo pure il cellulare a otto anni.....quando si tratta di un cane o di un gatto se pensi che l' alternativa è un canile ben vengano i pizzi e i trini, a me dispiace lo stesso perchè so che loro non hanno bisogno di questo, ma tra scegliere di stare in casa di una pazza che mi da da mangiare nella ciotola di Gucci e mi mette la tuta e i nastrini e stare al canile ammassata con altri cani e mangiare in una ciotola di plastica in comune con tanti altri, credo che la risposta vada da se......peggio se l' alternativa fosse quella di appartenere ad un proprietario che ama i combattimenti: è una realtà anche questa decisamente infame e francamente i pizzi e i trini non mi sembrano la cosa peggiore che capiti al mondo.

Che a tutti gli animali siano negati i diritti minimi mi sembra questa una grande realtà!

Le mucche non vanno più ai pascoli, stanno stivate in stalle vergognose, per tale motivo sono riempite di antibiotici, vengono siringate per essere più grosse, se sono da latte vengono munte con macchinari perchè le mani dell' uomo sono ritenute portatrici di schifezze pericolosissime e non sono più animali, ma merce che deve fruttare il massimo.

Le galline uguale, i maiali pure e noi siamo quello che mangiamo perciò gli animali pure sono quello che mangiano: abbiamo creato un bel ciclo assurdo.

Sia chiaro non condivido questo atteggiamento folle di mercato, io il cane ce l' ho, pago un sacco di multe perchè da 9 anni gira libero per strada senza aver mai nuociuto ad alcuno, gli raccolgo le cacche e non disturbiamo nessuno e il fatto è che in Emilia Romagna buona grazia se in casa tua lo puoi tenere libero perchè un cane non ha più nessun diritto, nemmeno in cima ad una montagna deserta può avere il piacere di correre libero senza pensieri.
Addirittura alle 11 di sera in gennaio sotto una pioggia torrenziale in un parco ho ricevuto una ramanzina da un ranger perchè era libero!!!!

Gli animali gridano aiuto, ma non perchè delle persone li fanno diventare dei giocattolini, ma perchè non c'è più spazio per loro!

E ripeto quelli da mangiare sono quelli ai quali più di ogni altra specie viene negato l' unico e vero principio: condurre una vita decorosa!

Il peggio è che nutrendoci di queste carni vediamo cosa succede.

Addirittura mi hanno assolutamente sconsigliato di dare il vitello alla mia bambina! Non parliamo degli omogeneizzati poi........

ricordate lo scandalo delle bambine alle quali si sviluppava il seno e anticipavano la comparsa delle mestruazioni e pareva che la causa fossero gli omogeneizzati di una ditta di cui non hanno mai fatto il nome?
C'è stato un seguito? Si sa più niente?
Forse come al solito tutto cade nel silenzio.

shhh silenzio, guai disturbare l' economia!!!!

Comunque d' accordo sull' assurdità di questi comportamenti, ma mi sembra altrettanto assurdo pagare una borsa 1.300 euro come ho visto in tante vetrine.....è un insulto a chi come me fa fatica ad arrivare a fine mese figuriamoci per chi non riesce nemmeno ad iniziarlo il mese....

Però questo è il nostro mondo e l' abbiamo creato tutti assieme forse è giunto il momento in cui tutti dobbiamo fare un passo indietro perchè vedo che al di là di ogni lamentela nessuno vuole rinunciare a niente!

Ma soprattutto dobbiamo capire che se il potere oggi è economico tramite il modo di spendere i nostri soldi possiamo cambiare qualcosa.

Bisognerebbe smettere di urlarsi tra poveri cristi pe sostenere le ragioni di chi? Della destra? della sinistra?
Ma voi ci vedete qualche differenza?
Entrambi appoggiano la grande distribuzione e ce l' hanno messa in quel posto con i contratti di lavoro e chiedete a chi ci lavora con contratti part time 2 ore al mattino e due ore al pomeriggio rigorosamente a tempo determinato....come è felice!

La nostra fortuna erano le miriadi di attività che esistevano e che sono tutte morte eppure anchei miei amici no global non fanno spesa nel negozio sotto casa e vanno agli ipermercati......
costa meno?

Io non credo di pagare tanto di più però compro la frutta e la verdura della mia zona che ha sicuramente tanti passaggi in meno, la carne so da quale allevamento viene e quando la cuocio non si stringe e so che una parte di quello che spendo va nelle casse dello stato e quindi in parte anche a me.

IL SENSO CIVICO E LA CONSAPEVOLEZZA CHE OGNI MIA AZIONE PRODUCE QUALCOSA.....

claudia parmeggiani 23.06.05 13:20| 
 |
Rispondi al commento

Calmatevi ragazzi e ricordatevi che c'e' un Buddha dentro ognuno di noi, anche se in qualcuno di noi è sepolto sotto tonnellate di merda.
Invece di scannarci e fare il gioco di chi ci sta fottendo da una vita, troviamo punti di comuni di accordo, il resto è inutile, come il tentare di cambiare il mondo senza cambiare prima noi stessi.

Stefano

stefano crema 23.06.05 13:15| 
 |
Rispondi al commento

avevo 3 cani, ma uno è morto di vecchiaia.
ora me ne sono rimasti due.....e dopo questo articolo in effetti posso dire di avere fatto la scelta sbagliata.....
ho fatto morire il mio cane senza mai comprargli un bel cappotto x l'inverno....senza mai una festa di compleanno.....senza mai un augurio di onomastico....senza mai una sorpresina ogni tanto....
la scelta sbagliata sta nel fatto che ho dato tutte queste cose a un altra razza animale.....
ho fatto regalini ai compleanni,......auguri x onomastici....belle sorprese....un sacco di vestiario....
e mi sono ritrovata in casa degli animali che quando andavano a fare il bisognino non aprivano mai la finestra....quando andavano a fare pipì mi lasciavano un bagno come se innondato dalla pioggia acida....e dopo magari qualcuno neanche si lavava le mani...quando gli davi da mangiare.....ascoltavano la televisione o leggevano....quando gli rifacevi la "cuccia" ci si buttavano sopra senza accorgersi del profumo di bucato....invadevano ogni angolo della casa x segnare il territorio con calzini o pantaloni...o monetine cadute dalle tasche...
insomma.....ho fatto la scelta sbagliata.....ma credo che ai due bei cagnoni che mi rimangono.....a natale comprerò loro due bei cappottini....

anna paolini 23.06.05 13:13| 
 |
Rispondi al commento

x bruno


ho fatto un errore... perdonami.. penso tu e gli altri abbiate capito a chi mi riferivo... quello del "http://economics.about.com/od/economicsglossary/g/seignorage.htm" ho sbagliato, sorry !!! scusa a tutti i bloggers ... il caldo mi ha dato in testa...

saluti Beppe... ma ci sei?


mirco baiocco 23.06.05 13:08| 
 |
Rispondi al commento

X Marco Careddu

sei troppo forte, i tuoi post mi fanno sempre ridere a crepapelle
grazie e continua cosi

GIUSEPPE MALVE 23.06.05 13:01| 
 |
Rispondi al commento

Mirco Baiocco:

> ps @ panetta,
>
> peccato quella mail ma almeno ne hai fatto
> parlare, nel bene e nel male.
> se quello che dici è vero e le informazioni
> sono fondate e suffragate allora ok , andiamo a
> fondo e scriviamo ai giornali,diciamolo al
> cabibbo e alle iene, scriviamo a raitre, a
> santoro a fo, a tutti quelli che ci vengono in
> mente, a chiunque!!

Scusa ma di che stai parlando?
Non capisco proprio...

Ciao Bruno

Bruno Panetta 23.06.05 12:59| 
 |
Rispondi al commento

IN POCHE PAROLE BISOGNEREBBE DEDICARE LO STESSO AMORE CHE SI DIMOSTRA AGLI ANIMALI ANCHE PER L'UOMO E PER IL SUO MONDO.

La ragione per cui credo che si amino più gli animali è che sono esseri puri:
non sparano
non buttano bombe
non inquinano l'ambiente
non contribuiscono alla rovina del mondo
sono sempre affettuosi e aiutano a stare bene.

Il problema è riuscire a trovare delle buone ragioni per coccolare il genere umano come se fosse animale... e Beatrice credo proprio che abbia ragione!

Ilaria De Leo 23.06.05 12:58| 
 |
Rispondi al commento

Anche a me riempie di tristezza vedere insulti circolare per il blog.

Ma rendiamoci conto che il blog è la società stessa, con tutte le persone che la compongono!!

Certo che la violenza verbale non è il massimo. Io stesso qualche volta mi sono lasciato andare, senza arivare a livelli intollerabili spero. E tutte le volte me ne sono pentito.

Nella pacatezza della buona conversazione ci sta la chiarezza delle idee!!


Comunque Beppe Grillo è sempre più un mito: lancia una pierta (leggi post) e si scatena.......l'inferno!!

Buon pranzo che è tardi!!

ivan verdi 23.06.05 12:57| 
 |
Rispondi al commento

Come al solito noi umani esageriamo in tutto, anche con gli animali, nel bene e nel male....

Comunque a mio parere, certe esagerazioni rispecchiano nient'altro che le frustrazioni dei rispettivi padroni e/o promotori.

W Beppe for president.

marco mariani 23.06.05 12:51| 
 |
Rispondi al commento

Gli animali sono una gran rottura di palle.
Ho un pesce rosso vinto al luna park dal figliolo.. Quanto è morto ha pianto tante lascrime poverino. Peccato che si dimenticava di dargli la pappa. Mai una volta, sempre babbo. Gli ho fatto il funerale e comprato un acquario per il sostutito.. Continuo ad allevarlo io.
Cani purtroppo 6. tutti randagi in mezzo ai piedi. Rompono le balle a tutti, fanno la cacca, abbaiano e fanno incavolare quelli della zona che mi hanno eletto a proprietario. Solo perchè gli do ogni tanto la pappa, se stanno male chiamo il veterinario e magari le femmine le ho fatte sterilizzare con cip nell'orecchio del comune. ( lotta al randagismo). Vengono sempre i vigili zoofili e comunali a dirmi " deve fare sparire questo branco ! " ed io " sono i vostri " fate quello che volete. E loro " certo adesso ci pensiamo noi..... seeeeeeee!!! intanto hanno 3 anni quanto vive un cane ?.
Nel frattempo scagazzano .
Qualche volta ne investono uno. Pronto la lida ??? segretera telefonica. Pronto comune ? come sarebbe chiami la lida. Pronto servizio veterinario ? come sarebbe chiami il comune. Pronto Dottoressa ? sono io può venire in fretta che ho un cane ferito ?. Ok quant'è ?Grazie per lo sconto.
Adesso ho una nuova cucciolata nascosta dentro un groviglio inarrivabile di rovi. La cagnetta non sterilizzata perchè cuoccioletta è una baby mamma cavolo. Il veterinario si è sbagliato ... quanti sono non lo so... 6? 8? azz... e adesso ? mi ero ripromesso che se nasceva un'alta vagonata li favevo fuori. Ma sono nascosti. Altri otto cani noooo !! la volevano tutti la prima cucciolata che adesso ho qui da tre anni e non li ha presi nessuno. altri dodici anni con una dozzina di cani ?. che faccio ? boooh... Per ora compro un'altra confezione da 10 di crocchette.. cazz.

Marco Careddu 23.06.05 12:51| 
 |
Rispondi al commento

Dovrei offendermi perchè tua madre è una cretina incinta ?

No no... non mi tange...

Fabio La Torre 23.06.05 12:49| 
 |
Rispondi al commento

l'industria dell'inutile non ha confini....
oggi faccio un salto al negozio di animali, chissa che non vendano qualche giubbottino x i bacherozzi che ho trovato nel mio bagno stanotte....

sandro strianese 23.06.05 12:49| 
 |
Rispondi al commento

@Fabio La torre

E' inutile che parlo con te.

La madre dei CRETINI E' SEMPRE INCINTA!

Vediamo se stavolta ti offendi.

Sergio Guarracino 23.06.05 12:47| 
 |
Rispondi al commento

Sono d'accordo con Barbara. Vorrei che il post fosse un'occasione per lo scambio di informazioni che completino o amplino gli spunti di Beppe, non per battibecchi inutili quanto poco interessanti...

Luca Beato 23.06.05 12:46| 
 |
Rispondi al commento

adoro i cani che sono cani, quelli che quanto ti si coricano vicino quando ha piovuto sanno di coppa affumicata... adoro il cane che se gli butti un bastone ti guarda e poi si rimette giù tranquillo...
adoro i cani che si tolgono da soli il collare.. adoro i cani che una volta lavati si strofinano nella prima m.... di mucca che trovano...
adoro i cani che le crocchette le guardano e non capiscono...
adoro i cani che mangiano la scatoletta di carne che mi porto in campeggio ma facendo tutte le smorfie del mondo...


adoro i cani, quelli che non sanno che esistono persone che con una bistecca avvelenata fan finire la loro vita

adoro i cani che non vengono usati come armi...
adoro i cani che non conoscono l'odore delle droghe e non le devono cercare per campare...
adoro il mio cane, che non ha razza, che non patisce nulla, che mangia cosa mangio io ma senza condimenti e sale
adoro gli animali intelligenti che hanno padroni come loro


ps @ panetta,

peccato quella mail ma almeno ne hai fatto parlare, nel bene e nel male.
se quello che dici è vero e le informazioni sono fondate e suffragate allora ok , andiamo a fondo e scriviamo ai giornali,diciamolo al cabibbo e alle iene, scriviamo a raitre, a santoro a fo, a tutti quelli che ci vengono in mente, a chiunque!!
ma se è una bufala... che si fà?

Beppe che ne dici?

saluti a tutti i bloggers e al Beppe che ci sopporta

mirco baiocco 23.06.05 12:43| 
 |
Rispondi al commento

Scusami Fabio ma capita spesso che si debba intervenire per aiutare persone vittime di casualità e non di incoscenza .... PS parlare così secondo me è + piacevole ^_^

Postato da: Dan Piterson il 23.06.05 12:40

Una casualità a 4000 metri sul livello del mare...? Vabbè credici tu per ora... io aspetto la prossima cazzata

Fabio La Torre 23.06.05 12:42| 
 |
Rispondi al commento

Una mia conoscente adora i sui cani piu' del suo fidanzato; spesso veste costosi abiti in pelle e abbraccia la sua bestiolina, proclamandosi animalista, avvolgendola tra braccia inguainate dalla pelle di un'altra bestiolina (senza rendersi conto della incongruenz).
Spero allora che gli allevatori di mucche accudiscano le loro bestie con dei comodi calzari di pelle di gatto o di cane; ma ancora giustizia non e' fatta perche' ci non si potra' mai evitare che molte persone "umanizzino" le bestie pensando che sia normale che un animale pensi o sia in grado di formulare ragionamenti complessi e non dettati dall'istinto.
Signori: un cane e' un cane ma una persona (tranne qulche caso) no...

Francesco La Gioia 23.06.05 12:42| 
 |
Rispondi al commento

è
veramente una giornata "no" per questo blog, gente che si insulta, gente che crede che pascucci sia una specie di genio pluri laureato, ecc.

Bruno ritorna ti perdoniamo!!!

Io come disoccupata che sono, me ne vado al mare, senza machina perchè non c'è lo , senza telefonino perchè non ho un soldo per caricarlo, senza televisione perchè da mo che e diventata una specie di vassoio è non funziona, l'unica cosa che mi faceva sentire bene e ricevere il post di Grillo e leggere gente intelligente che sa tanto piu di me ,

mi spiace oggi è propio una giornata "no" per questo blog.

maria celeste arazi 23.06.05 12:41| 
 |
Rispondi al commento

BRAVO PALADINO DI STO PICIO....

Fai anche degli esempi invece di sparar sentenze...

Io ho risposto ad un offesa... non ho certo iniziato io ad usare parole pesanti...

Fabio La Torre 23.06.05 12:41| 
 |
Rispondi al commento

A parte che lo stesso tipo di commenti che si possono fare su chi spende 900 euro per la ciotola del gatto targata Gucci li possiamo anche fare su chi spende i medesimi soldi per il foulard di Hermes per la signora o chi spende centinaia di migliaia di euro per una Ferrari... il lusso è una cosa sempre criticabile e mi metto senza problemi tra i "criticatori".
Vorrei però raccontare la mia personalissima esperienza avvenuta in provincia di Roma dove risiedo (visto che c'è chi ne ha parlato!)
Venerdì scorso trovo davanti a casa mia il 5 dico quinto cane abbandonato in 2 anni.
Le altre volte ho provveduto personalmente a trovare a queste bestie una sistemazione, stavolta poiché l'animale era pieno di zecche e io incinta ho deciso di seguire le vie istituzionali.
Mi sono sentita rispondere dai vigili del mio comune che non sono né attrezzati né convenzionati con alcuna struttura in grado di far fronte alla situazione e che quindi non potevano fare nulla, a meno che il cane non fosse un cucciolo o ferito!
Mi indicavano inoltre di NON dargli da mangiare per evitare che l'animale si accasasse!
Ho risposto alla signora che dato che ci trovavamo proprio ai bordi di una strada trafficata e dietro una curva, che sarebbe bastata mezza giornata, aspettando che il cane attraversasse la strada per andare a bere e finisse travolto da un auto o da una moto che qui corrono come matti per ottenere quanto richiesto... oltre magari ad un motociclista "grattugiato".
In soldoni, dopo lunga e penosa malattia sono riuscita a far intervenire il comune di Roma, perché per fortuna l'animale era tatuato... e in via del tutto eccezionale per rispetto delmio stato di gestante sono venuti a prenderlo...
non si sono però dimenticati alla fine di "consigliarmi" di girarmi dall'altra parte la prossima volta! perché anche se Roma è organizzata è al limite delle proprie capacità ricettive.
Vorrei capire perché il vicino di casa che si fa gli abusi edilizi in totale allegria e mi accende il tosaerba alle 7 del mattino ogni domenica dovrebbe ispirarmi più tenerezza e solidarietà di quella bestia... in tutta sincerità non ci arrivo proprio...

Beatrice Piazzini 23.06.05 12:41| 
 |
Rispondi al commento

A TUTTI I CONTESTATORI

Leggendo i commenti al blog mi rendo davvero conto che il mondo va male, molto male.
Voglio dire, Beppe Grillo è una persona che si informa sui fatti, che molte volte in passato ha azzeccato previsioni che pochi immaginavano. Questo è un fatto innegabile. Non è certo un guru, lui stesso credo non vorrebbe essere definito tale: da semplicemente le sue opinioni su fatti più o meno interessanti. Questo blog da la possibilità a chi vuole di informarsi, con una controinformazione che a volte è interessante, altre volte no. Ma leggerlo non è obbligatorio. Stare a criticare dicendo cose come "ha uno yacht" o "una villa splendida in Liguria"... è utile? Sono cose vere, ma non facciamo gli ipocriti pensando che se ne avessimo la possibilità saremmo "diversi". La coerenza in questo mondo non c'entra.
Ci sono poi critiche e critiche. Criticare una cosa con educazione e rispetto è un conto. Ma arrivare agli insulti, anche solo per difendere un'altra persona, non è proprio il caso.
So bene che (purtroppo, in questo caso) c'è libertà di parola. Ma un blog è sempre un blog. Qui ci si viene di propria iniziativa. Un conto è arrabbiarsi perchè in ogni canale c'è una trasmissione della De Filippi, che tutti noi subiamo. Ma un altro conto è arrabbiarsi e arrivare agli insulti per il puro piacere di provocare.
Non concordo nemmeno con chi inneggia Beppe Grillo. Effettivamente dal di fuori si rischia di somigliare a tanti pecoroni. Ma è sempre meglio che arrivare a parole forti. E' sicuramente più coerente.
Se dovete prendervi a insulti e parole, scambiatevi i numeri, chiamatevi, ma lasciateci fuori da queste patetiche diatribe.
Grazie.

Barbara Barontini 23.06.05 12:40| 
 |
Rispondi al commento

(X PAOLO ACCOLLI & PAOLO LA TORRE) Spero vivamente per voi che non abbiate mai a perdervi per alpi e cime. O che ancora peggio siate vittime di qualche fatalità in luoghi particolarmente isolati... a quel punto qualcuno dovrebbe si raggiungervi ma con un portatile... collegarsi qui ... rileggere le vostre dichiarazioni e lasciarvi al vostro(espressamente richiesto) destino.... E basta con sta menata delle bestie!!! Beppe il tuo DVD è inutile quanto un collare di Gucci da 6 milioni di dollari...

Postato da: Dan Piterson il 23.06.05 12:02

CHI è CAUSA DEL SUO MAL PIANGA SE STESSO...
Tranquillo a me non capiterà mai... e se mi capitasse mi piacerebbe essere salvato... ma sarei anche pronto a prendermi dell'idiota a vita per averne avuto bisogno magari per una passeggiata da tutti sconsigliata... in compenso dovrò comunque contribuire alle spese per quelli a cui accadrà...

Fabio La Torre 23.06.05 12:36| 
 |
Rispondi al commento

Di nuovo PORACCIO!!!!!

PS:Critical Mass....Ti aspetto

Postato da: Sergio Guarracino il 23.06.05 12:07

Se me la sono presa male forse è perchè mi hai mandato a fare in culo senza che io ti avessi offeso...
Ribadisco che ritengo te coglione a pedali, e i tuoi seguaci con i vestitini ridicoli dei graossisimi rompicoglioni maleducati e non perdo mai occasione per farlo sapere agli interessati...

Insistendo sul mio più sincero disprezzo e ti regalo un altro meraviglioso viaggio a fareinculo... ah e alla CRITICAl MASSsa di stronzi non ci sarò... siete già in tanti...

Fabio La Torre 23.06.05 12:31| 
 |
Rispondi al commento

"ancora con sto cazzo di pascucci, ma non ce lo leviamo più dai coglioni"

Alessandro Cortigiani 23.06.05 12:31| 
 |
Rispondi al commento

SANDRO PASCUCCI
CHI E' COSTUI?

STUDIO E FORMAZIONE
Sandro Pascucci si laurea presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Bologna con voto 110 su 110 e lode con una tesi sull'Estetica della Musica, relatore il Prof. Luciano Anceschi;
DIPLOMA DI TEORIA E SOLFEGGIO MUSICALE conseguito presso il Conservatorio "Rossini" di Pesaro;
CORSO TRIENNALE DI MUSICA ELETTRONICA presso il Conservatorio "Rossini" di Pesaro diretto dal Prof. Walter Branchi;
ESERCITATORE E RICERCATORE presso l'Università degli Studi di Bologna -Istituto di Estetica - Cattedra di Estetica Prof. Paolo Bagni (1978 - 1987);
ATTESTATO DI PARTECIPAZIONE AI CORSI DI AGGIORNAMENTO OPERATORI CULTURALI della Provincia di Bologna - ATER - (1986 e 1987);
ATTESTATO DI PARTECIPAZIONE AL CORSO " Gestione delle Attivitˆ Artistiche e CulturaliÓ presso la Scuola Direzione Aziendale - Universitˆ Bocconi di Milano con il patrocinio del Ministero Beni Culturali ed Ambientali (prima edizione Ottobre/Dicembre 1993, seconda edizione Settembre/Ottobre 1994);
ATTESTATO DI PARTECIPAZIONE AL CORSO "Comunicazione, marketing e spettacolo" promosso dalla Regione Emilia Romagna (1995);
RELATORE UFFICIALE a convegni e seminari di studio sull'organizzazione e direzione teatrale, sulle arti visive, la promozione culturale, il restauro di edifici storici per lo spettacolo.
ATTIVITA' PROFESSIONALI
Dal 1.03.1980 al 30.04.97 dipendente del Comune di Longiano (FC) in qualità di Responsabile dell'Ufficio Cultura; dal 1985 si aggiunge la qualifica di Direttore del Teatro Comunale "E. Petrella; - Dal 1.05.97 a tutt'oggi ricopre incarico di Capo Settore Cultura e Direttore del Teatro Comunale presso il Comune di Cagli (PU); - Dal 1.05.92 al 30.04.97 Dal 1992 al 1995 Membro Esperto del Comitato Tecnico Regionale di valutazione Legge Regionale n¡11/1985 dell'Emilia Romagna; - Dal 1984 al 1990 Presidente e Direttore dell'Associazione Culturale "420 WB- Arti Visive di Ravenna (esposizioni di opere di A. Boetti, G. Paolini, G.Zorio, M. Pistoletto, P. Dorazio); - Dal Settembre 1989 al Maggio 1990 Consulente Artistico presso C.R.T. - Centro di Ricerche Teatrali di Milano; - Dal Ottobre 1992 al Giugno 1995 Socio e Direttore dell'Associazione "Teatro Fondamenta Nuove di Venezia (Stagione teatrale patrocinata dal Comune di Venezia e Biennale Arti Visive); - Progettazione e Direzione CORSI FORMAZIONE PROFESSIONALE - FONDO SOCIALE EUROPEO: "Restauro carta e libro antico" 1997 Cagli (PU); "Restauro fotografia antica 1998 Cagli (PU); "Sceneggiatura cinematografica 1999/2000 Urbino e Cagli (PU); In qualità di

DIRETTORE TEATRALE
Ha ideato e curato diverse rassegne tra le quali si citano le seguenti: - "La Tradizione del Nuovo Teatro Petrella Longiano (Vi hanno partecipato fra gli altri, Dario Fo, Franca Rame, Franco Parenti, Lucilla Morlacchi, Vittorio Gassman, Lucia e Paolo Poli, Carlo Cecchi, Toni Servillo, Moni OvadiaÉ.) - "Ricercar Teatrando Piccoli Teatri del Cesenate (Compagnia I Magazzini, Societas Raffaello Sanzio, Teatro della Valdoca, Teatri Uniti, Living Theater , Thierry Salmon, Gabriele Salvatores, Giorgio Barberio Corsetti) - "Superfino Arborio Teatro Comico Vari spazi teatrali (con Paolo Rossi, Antonio Albanese, Alessandro Bergonzoni, Lella Costa, Sabina e Corrado Guzzanti, Aldo Giovanni e Giacomo, David Riondino, Claudio Bisio) - "Le forze morbideÓ rassegna di Poesia e Musica ( Sosta Palmizi, Virgilio Sieni, Carlotta e Caterina SagnaÉ e i poeti Maria Luisa Spaziani, Patrizia Valduga, Valerio Magrelli, Antonio Porta, Tonino Guerra, Raffaello Baldini)
"La Musica d'Autore(Paolo Conte, Francesco Guccini, Francesco De Gregori, Fiorella Mannoia, Ivano Fossati, Fabrizio De Andrè, Vinicio Capossela, Wim Mertens, Ralph Towner, Steven Brown, Angelo Branduardi, Avion Travel, Arto Lindsay, Madredeus) - "Ribalta Marea rassegna di Prosa Musica e Danza nei teatri all'aperto dei Comuni di Cesenatico e Cervia ( dal 1992 al 96) - "Il suono di una mano sola" rassegna di Musica Contemporanea (1997/2000) Teatro Comunale di Cagli L'adozione del metodo delle "Brevi residenze prerogativa delle stagioni spettacolari del Teatro "Petrella e Cagli"

MARCELO SANTACROIX 23.06.05 12:29| 
 |
Rispondi al commento

daranno ai cani anche il diritto di voto??
bau=si
bau bau=no... leggi da cani?? :D
...etc
a me fa orrore quando alcune di queste bestiole vengono maltrattate,abbandonate...specie adesso in estate!!!
NON ABBANDONATE I CANI IN ESTATE!!!

Francesco Spina Commentatore in marcia al V2day 23.06.05 12:28| 
 |
Rispondi al commento

" ...le anemoni di mare e i ricci hanno una sogli(ol)a del dolore paragonabile a quella dei polpi?"

Io sì.
Davide RICCI

Davide Ricci 23.06.05 12:27| 
 |
Rispondi al commento

Battersi per i dirritti del vicino di casa è sacrosanto, ma lo è anche battersi per ogni specie vivente, perchè possano vivere meglio la loro condizione. Gli animali devono vivere come animali, cioè liberi. Gli aniumali non sono liberi perchè non è libero l'uomo, soffrono perchè l'uomo soffre, sono a volte patetici e ridicoli, con le loro ciotole Gucci, perchè sono patetici i loro proprietari. E' giusto battersi per la libertà, anche degli animali, cercare di rispettarli e propvocare meno sofferenze possibile. Beppe, hai mai visto un mattatoio? Noi mangiamo carne di animali tristi, che vivono in carcere e prima di morire assistono alla morte dei loro simili, aspettando il loro destino in celle odorose di morte. Proprio come gli uomini. Che almeno la loro morte sia indolore, proprio come quella che vorremmo per noi. Il parallelo uomo animale c'è, i legami dei destini sono stretti. Quando una specie è in pericolo, noi siamo in pericolo, ma non ce ne accorgiamo e nessono ce lo dice. Il tuo intervento, caro Beppe, contene delle verità, ma non arriva al punto cruciale: su questa terra non viviamo solo noi esseri umani.

Giorgio Lunardi 23.06.05 12:25| 
 |
Rispondi al commento

E giusto difendere e amare gli animali...e garantire loro un futuro migliore...ma al futuro della specie umana chi ci pensa? chi mi garantisce che non useranno un giorno i miei capelli come setole per penneli?

daniela corradini 23.06.05 12:25| 
 |
Rispondi al commento


RAGAZZI QUESTA VOLTA CI DOBBIAMO ESSERE TUTTI!.....MOLTI DI VOI HANNO GIA' CONOSCIUTO SARA D'ANGELO E SARA TURETTA...RESPONSABILI DI VITADACANI.ORG E CANIBUCAREST.IT...IO HO AVUTO QUESTO PRIVILEGIO ALCUNI ANNI FA...SONO PERSONE SPECIALI CHE DEDICANO LA PROPRIA VITA A SALVARNE ALTRE...QUELLE DEI "SENZA VOCE"...ADESSO URGE UNA PARTECIPAZIONE NAZIONALE PER AIUTARE ECONOMICAMENTE LE STRUTTURE DA LORO CREATE PER SALVARE POVERI ANIMALI DA MORTE E SOFFERENZE ATROCI...UN FURGONE,MATERIALE MEDICO E CHIRURGICO,DISINFETTANTI,MEDICINALI E QUANT'ALTRO,,,MA SOPRATUTTO DENARO ANCHE POCHI EURO,MA DOBBIAMO ESSERE IN TANTI,,,,,UNA BIRRA IN MENO E PUOI SALVARE LA VITA A UN POVERO CANE,,,,E NON E' DEMAGOGIA SPICCIOLA,PURTROPPO...ANCHE UN'EURO PUO' FARE LA DIFFERENZA,,,,,DATE UN'OCCHIO AL SITO CANIBUCAREST.IT E POI MI DITE........DAI PER QUESTA VOLTA,,,,,E SPARGETE LA VOCE!.......................IL RUVIDO.
Il documento contiene frame che non possono essere modificati. Il documento

ZOBOLI MARCO 23.06.05 12:22| 
 |
Rispondi al commento

Per una volta non sono proprio d'accordo con te caro Beppe. Con quello che abbiamo combinato a questo povero pianeta, mi sembra il minimo che ci siano delle associazioni che si occupano della protezione degli animali e dell'ambiente. Se poi il fenomeno degenera e si mandano i cagnolini in giro come top models è solo colpa della distorta mente umana. La violenza fatta su chi non si puo difendere, su chi non a colpe, fa schifo. Per questo stimo molto di piu animali che esseri umani, in piu hanno lo stesso diritto a sta terra che noi altri stronzi che l'abbiam rovinata. La natura ha un ordine ben preciso, rende tutto piu bello e raramente fa errori madornali invece estremamente tipici dell'uomo. Mi da fastidio la gente che dice: "con tutti i problemi del mondo non starem mica qui a pensare alle foche monache?" Io ci penso, ma penso anche ai bambini in Africa e in Brasile, alle ragazze della periferia di Parigi e alle 1000 guerre che in televisione non vediamo. Secondo me quelli che se ne sbattono del fatto che tra 100 anni nei mari non ci sarà piu pesce perche il mare lo abbiamo umiliato e violentato, non si interessano piu di tanto neppure al resto...Ciao Ciao

Anna Romeo 23.06.05 12:21| 
 |
Rispondi al commento

Museruola si, museruola no.Azioni decise contro i padroni dei Ristoranti di Pesce che infliggono inutili sofferenze agli abitanti del mare.
L'Aragosta ha un'anima, sente il dolore?
e la vongola? le anemoni di mare e i ricci hanno una sogli(ol)a del dolore paragonabile a quella dei polpi?

E' ARRIVATA L'ESTATE ANCHE SUL NOSTRO BLOG PREFERITO.

Baci a tutti.
GG

giorgio gabel 23.06.05 12:21| 
 |
Rispondi al commento

Per rispondere a topic come questo:
-------------------------------
Perchè? Perchè dopo tanti post interessanti esce un post come questo?
Battersi per i diritti degli animali non impedisce di continuare a lottare per altri diritti...quelle che presenti tu sono esagerazioni, distorsione del concetto che il cane o il gatto sono quello che sono: animali. e per il loro bene devono essere trattati da animali sennò sclerano. Tuttavia non mi pare il caso di fare una polemica contro GreenPeace o le altri grandi associazioni che si battono contro la caccia o la vivisezione.
---------------------------
Ragazzi, queste cose fanno ridere. Non c'è polemica particolare, solo "esagerazioni, distorsione del concetto che il cane o il gatto sono quello che sono" (giusto per citare).

Simone Tampieri 23.06.05 12:19| 
 |
Rispondi al commento

LOL: dici? forse entrambe, o forse: letters of love, oppure Lots of Lunedi'... poteri andare avanti in eterno ma
*LOL*

Elena Rossi 23.06.05 12:10| 
 |
Rispondi al commento

veramente vuol dire Laughing Out Loud

FgF Bruzzi 23.06.05 12:08| 
 |
Rispondi al commento

@ Fabio la Torre

Se te la sei presa a male si vede che ti sei accorto delle fesserie che dici.
Il Vaffa***** era perche' mi sembrava di averti sentito suonare per farmi stare a destra.

Di nuovo PORACCIO!!!!!

PS:Critical Mass....Ti aspetto

Sergio Guarracino 23.06.05 12:07| 
 |
Rispondi al commento

SILENZIO POPOLO!!!IL GRANDE DE PADUA HA PARLATO....ORA SIETE PRONTI X AFFRONTARE LA VITA..ANDATE E RICORDATE "LE PRIORITA'"...BRANCO DI STOLTI SENZADIO CAPACI SOLO DI RIVERSARE LE VOSTRE FRUSTRAZIONI SULLE BESTIE!!!...RICORDATE CHE L'UOMO E' L'ESSERE SUPREMO!!!IL PRIMO E L'UNICO A CUI L'UNIVERSO SI DEVE ASSOGETTARE!!!...COSI' LUI HA SCRITTO!!!!IL SUPREMO DISPENSATOR DI VIRTUDE E CONOSCENZA!!!!.....CLAP-CLAP...APPLAUSI.....BRAVOOOO....EVVIVAAAAAAAA.....SANTO ORA SANTO ORA....SIIIIIIIIIIIII.....

ZOBOLI MARCO 23.06.05 12:07| 
 |
Rispondi al commento

OT:
...Ho appena sentito su Radio DeeJay che il tuo è il blog più importante d'Italia!
Sei la nostra luce infondo al tunnel...

Angela Datterino 23.06.05 12:05| 
 |
Rispondi al commento

x Dan Piterson

copio incollo tutte le tue minchiate?

Certo che devi proprio essere sfigato.
Contento tu.

Paolo Accolli 23.06.05 12:05| 
 |
Rispondi al commento

> pensare che per i delfini si possono spendere
> soldi ed operare degli inteventi immediati, con
> tanto di interventi su tutti i tg nazionali,
> mentre se una persona rischia di morire per un
> esame fatto in ritardo importa veramente a
> pochi....

Beh, io sono un delfino e questa mi sembra un'inutile generalizzazione. Noi per esempio non habbiamo i servizi sanitari e quando qualcuno di noi si prende uun rafreddore puo' anche morire. Siamo si' superintelligenti ma non avendo braccia o mani non possiamo fare molto da soli, anche se da poco abbiamo avuto accesso alla radio, la tv e internet. Quindi un po' di solidarieta' mi sembra giustificata.
Scusate il cattivo italiano, sto ancora imparando.

Carlo il delfino

Carlo Delfino 23.06.05 12:04| 
 |
Rispondi al commento

LOL vuole dire: lots of laughter (tante risa)

Elena Rossi 23.06.05 12:03| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
Il problema enorme,secondo me, non e' tanto il "troppo amore sfociato nell'eccesso" verso gli animali, ma casomai il contrario: come vengono trattati e considerati gli animali. Leggendo certi post si deduce che tanti pensano che soltanto perche gli animali non possono parlare e quindi difendersi, il loro diritto alla vita venga conseguentemente meno. E di conseguenza dovrebbero essere trattati come degli esseri "inferiori".
Ma poi che oggi ci sia tutto questo amore per gli animali mi sorprende. Anche le foche in Canada vengono scuoiate vive per il troppo amore? E sempre per il troppo amore vengono e verranno abbandonati, dai loro padroni amorevoli, tantissimi cani sulle strade? E sempre per troppo amore si organizzano combattimenti clandestini tra cani dove, dopo aver chiuso in sacchi e aver bastonato per bene gli animali, dopo che questi siano abbastanza incazzati, si sbranano tra loro?
Con tutto il rispetto penso che se si parla di animali i problemi maggiori siano propio questi, piuttosto che i casi di eccessi dove magari uno compra la ciotola di gucci (allora parliamo pure di quelli che comprano le borse di lui vitton, che pagano una borsetta non so quanti euro...ma questo e' un altro discorso)

saluti a tutti

Alessandro Mancosu 23.06.05 11:50| 
 |
Rispondi al commento

x Fabio La Torre

Grande Fabio. Ti appoggio in pieno per quanto dichiarato sui 4 escursionisti coglioni.

Ciao Paolo.

Paolo Accolli 23.06.05 11:46| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori