Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Grazie

  • 939


beppe-grillo-31.jpg

Ringrazio tutti quelli che hanno inviato ed invieranno la mail sulla pulizia in Parlamento a Barroso.

E’ un modo per contarci, per capire se possiamo fare insieme qualcosa per cambiare il sistema.

Ho letto delle critiche perché non rispondo ai commenti, al fatto che non li leggo. E’ vero non rispondo ai commenti, che spesso sono molto interessanti e integrano e migliorano ciò che scrivo, ma vi assicuro che li leggo, tutti, anche quando superano quota 1000.

Questo blog mi assorbe molto, è per me un punto di partenza per sviluppare, con i miei limiti, una controinformazione in questo Paese.

Sto pensando ad alcuni suoi sviluppi anche nel mondo fisico, per contarci, per discutere, che spero di attivare entro luglio.

Rispondo ad alcuni commenti sul Post di ieri:
ho ritenuto di pubblicare l'elenco dei condannati in via definitiva indipendentemente dal livello di reato, perché per me conta il principio che chi è stato condannato non può rappresentare i cittadini. I reati ascritti a questi signori sono molto diversi, alcuni molto gravi, altri molto meno. Ma non è questo il punto, chi è stato condannato, non deve sedere in Parlamento, faccia un altro mestiere.

Ho chiesto di scrivere a Barroso perché siamo cittadini italiani, ma anche europei; se nessuno in Italia valuta il problema (per me grave) di condannati presenti nel Parlamento italiano, forse lo farà il Parlamento europeo.

E’ difficile che il nostro Parlamento si autoriformi da solo.

8 Giu 2005, 17:55 | Scrivi | Commenti (939) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 939


Commenti

 

lo stato gli fece pagare vitto e alloggio.

ciao a tutti

comprare mi piace facebook Commentatore certificato 28.09.15 15:57| 
 |
Rispondi al commento

Grazie a te Beppe!!!

Massimo Lotto 23.01.07 00:13| 
 |
Rispondi al commento

====================================================================================================


Il Patto dello Sciacchetrà

Le ultime dichiarazioni di Fiorani stanno facendo emergere la verità sull’incontro che ha visto il SENATORE LUIGI GRILLO, Gran Maestro dell’operazione di corruzione e appropriazione indebita più sporca dalla fine di Tangentopoli.

L’incontro ha visto la partecipazione di: Fazio, Fiorani, Berlusconi e Grillo. Le dichiarazioni ufficiali vollero far passare l’idea di una difesa delle banche italiane contro l’assalto dei Barbari europei.

In realtà, il Senatore Luigi Grillo, eletto in Liguria nelle fila di Forza Italia, aveva bisogno di tanti soldini per costruirsi la VILLA nella Riviera Ligure (costruita abusivamente nel Parco Naturale delle Cinque Terre e poi condonata); quale sistema migliore per fare ciò se non fregare un po’ di soldi ai correntisti della Banca Popolare di Lodi.

Il sistema a quanto sta dicendo Fiorani era semplice: bastava aprire un conto nella sua Banca, dare l’appoggio politico all’operazione bancaria più sporca della Seconda Repubblica e in cambio ci si ritrovava un bel gruzzoletto sul proprio conto corrente.

Il Senatore Grillo, una delle figure più losche della Politica italiana, ha fiutato subito l’affare e si è lanciato nella strenua difesa della scalata di Fiorani, ovviamente le sue dichiarazioni pubbliche sono state ripagate a suon di MILIONI di euro.

Il problema è che i soldi affluiti nelle tasche di LUIGI GRILLO erano dei correntisti della Banca Popolare di Lodi che sono stati truffati, rapinati e beffati; una persona che ha rubato dei soldi agli italiani dovrebbe stare in GALERA e non in Parlamento in una posizione chiave (Presidente della Commissione Trasporti del Senato).


IL SENATORE LUIGI GRILLO DEVE STARE IN GALERA E NON IN PARLAMENTO !!!!


===================================================================================================

Marco Gilles 21.12.05 13:02| 
 |
Rispondi al commento

non riesco a trovare la e mail da mandare a barroso

mari roberto 05.12.05 09:19| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei circolarizzare al pubblico dei lettori del BLOG un'informazione riguardo l'uso di armi chimiche da parte dell'esercito americano sulla popolazione civile in Irak.
Si tratta di una fonte attendibile tratta da rainews e da un'altra redazione web italia-tv. La fonte, che riproduce tale orribile documento, la si può reperire su:
http://www.italiatv.it/italiatv/home2.shtml ,
sotto il titolo (in basso a sinistra) Armi di distruzione di massa.

MK77 è il nome dell'arma utilizzata per diffondere il fosforo bianco su Falluja e sono visibili gli effetti devastanti sui corpi dei civili straziati. E' un documento di cui sconsiglio la visione alle persone sensibili per via della crudezza delle immagini.

Cordiali saluti

Francesco di Coste




Francesco di Coste 10.11.05 15:10| 
 |
Rispondi al commento

da quarant'anni i politici ti convincono che il loro partito è meglio dell'altro perchè... perchè.... perchè....

E' inutile che ci spremiamo il cervello per convincere e per convincersi che dare il voto a uno è più giusto che darlo ad un'altro. Alla fine, dalla porta o dalla finestra, le loro facce son sempre quelle, sempre lì, che sia un governo giallo, marrone o a fiori con le perline. per non parlare dei commenti e dei discorsi dei politici. sono uguali da sempre. a volte credo che i commenti e i discorsi dei politici vengano scritti dalla ideal-standard e attenzione, da un pò di tempo anche i cinesi vogliono fare breccia in questo meraviglioso e inesplorato mercato italiano.

da noi la democrazia e la legalità non sono morte perchè non sono mai nate.
sono parole che i politici con abilità e maestria in maniera artigianale si cuciono sui polsini.

questa è una delle peggiori ipotesi. parto da questa perchè così magari tutto quello che succederà sarà solo meglio.

alessio bertin 27.09.05 23:38| 
 |
Rispondi al commento

Mi piacerebbe conoscere, caro Beppe Grillo le tue emozioni relative a Lettere dalla Kirghisia, se non lo hai letto dimmi dove posso inviarti una copia.

Silvano

silvano agosti 18.09.05 17:18| 
 |
Rispondi al commento

Ciao
metà anni 90 circa.
Su Italia uno vedo un programma dove il Senatore Lino Jannuzzi intervista Michele Greco, asserendo che le accuse di essere un capo mafia sono delle bufale.
Michele Greco mi pare abbia beccato l'ergastolo per associazione mafiosa.
Potevano fare Senatore anche lui..............

Fausto Redorici 09.09.05 22:19| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
premetto di essere indignato,schifato e avvilito quanto te per la composizione ANOMALA del nostro parlamento,e mi riferisco ai parlamentari condannati in via definitiva dalla Giustizia Italiana(data la situazione,meglio specificare!!)
Ma devo aggiungere che non sono totalmente d'accordo sulla tua proposta di una legge che vieti ad un cittadino,condannato in via definitiva,la possibilità di sedersi in parlamento.....almeno in questi termini.
Un condanna definitiva non può essere un metro di giudizio per valutare le capacità,la professionalità e la moralità di una persona.Con questo voglio dire che una persona,nel corso della sua vita,non solo può sbagliare,ma può anche trovarsi nel luogo sbagliato al momento sbagliato;inoltre possono verificarsi errori giudiziari(e non sarebbe la prima volta,o no?)ecc...RIFLETTICI..
E poi,se esistesse una legge simile,e quindi, se una condanna definitiva fosse sufficiente per "fare fuori" un avversario politico,visto il passato,vista la situazione attuale in cui il denaro sembra poter comprare tutto (in che posizione è l'italia nella classifica della corruzione?!?!?!),cosa dovremmo aspettarci dal futuro politico dell'Italia,dell'Europa,del Mondo??
Purtroppo è anche questa la realtà con cui dobbiamo confrontarci..o sbaglio?...RIFLETTICI...


Valerio Olivieri 29.08.05 18:15| 
 |
Rispondi al commento

ci crediamo tanto persone libere,ma siamo come gli schiavi romani,abbiamo davanti la realta che ci viene messa,e ci viene fornita l,infomazione che ci vogliono fornire italia paese di ladri

diego zampolini 18.08.05 00:44| 
 |
Rispondi al commento

Stimatissimo Beppe Grillo, la stimo per aver avuto sempre il coraggio di pagare in prima persona e con la propria pelle e in una nazione come la nostra dove la maggioranza, quando se fa a dosso, si lamenta con i vicini di casa, è quasi inutile credo ogni azione correttiva e la speranza di ottenere qualcosa è ormai persa.
In una nazione dove sappiamo benissimo di essere sotto il tiro degli islamici e non vedere alcuna azione da parte dei nostri parlamentari che tentino almeno di proteggere in parte la vita dei cittadini.
Intanto sappiamo, se vogliamo rincuorarci, che quando ci faranno decine di morti perchè ce li faranno, avremo almeno la consolazione di vedere il capo dello stato e i suoi lacchè andare ad esprimere a coloro che hanno subito la tragedia, condolianze fasulle e futili ossidate di falso perbenismo e ipocrita convenienza che all'orecchio attento suonano offensive e umilianti per coloro che hanno pagato in prima persona il terrorismo.
Visto e considerato che ogni qualvolta succede una tragedia e se ne individuano i responsabili, si accerta che tutti coloro che hanno conosciuto questi mascalzoni, dichiarano e spergiurano che erano persone perbene, tranquille e all'apparenza inoffensive.
Visto allora che abbiamo in seno tante brave persone, per non correre rischi perchè non li invitiamo ad andarsene o con le buone o con le cattive, come d'altronde fece con noi italiani Gheddafi nel 1982 quando ci cacciò tutti dalla sera alla mattina pur non avendo fatta alcuna azione o atto di terrorismo.
E come se il nostro vicino di casa ci comunichi che prima o poi ci spererà e noi di spirito democratico stiamo a guardare cercando un dialogo che non può esserci, io personalmente non starei a guardare perchè è sempre meglio un brutto processo che un bel funerale.
La saluto cordialmente
Tito Pasanisi

Tito Pasanisi 02.08.05 20:15| 
 |
Rispondi al commento

Per eliminare i condannati da tutti i parlamenti, per neutralizzare l'influenza dei media sulle votazioni politiche ecc... propongo il doppio voto: positivo e negativo.
sulla scheda si indica il candidato che si vuol eleggere (voto positivo) e quello che non si vuol assolutamente vedere eletto (voto negativo)
Per ogni candidato si sommano i voti positivi e si sottraggono i negativi...
La visibilità non servirà più solamente a raccogliere consensi ma nache dissensi e vi assicuro che molto preferiranno non apparire

andrea doneda 20.07.05 13:34| 
 |
Rispondi al commento

Ma chi e'riuscito a piazzare in parlamento un personaggio come Calderoli? Certamente un sistema elettorale come il nostro! In altre nazioni,questo tipo di personaggi,non sarebbe eletto nemmeno in un consiglio di quartiere!

Bosia Paolo 12.07.05 22:36| 
 |
Rispondi al commento


Beppe queste sono le tue parole io sto aspettando nn mi sembra giusto fare finta di nn averle dette come i politici che tanto detesti

..."Sto pensando ad alcuni suoi sviluppi anche nel mondo fisico, per contarci, per discutere, che spero di attivare entro luglio."...

Daci un segno se preferisci passare l'estate? dici qualcosa

Danila polini 09.07.05 18:46| 
 |
Rispondi al commento

Il mio non é un commento vero é propio,ma una richiesta.Io sono andato via dall'Italia nel 1996 ormai dilagava il berlusconismo piú becero io "conoscevo" la persona attraverso libri di stampa alternativa,quindi sapevo chi era veramente.All'epoca delle elezioni del 1994 incontrai dopo un comizio l'allora Pres.della Camera on.G.Napolitano e gli chiesi cosa ne pensava del tipo,e lui canditamente mi rispose che il "problema" non esisteva propio,poi sappiamo come sono andate le cose,lascio da il discorso su D'Alema,insomma é l'anno 2005 ed io sono ancora qui sono sposato ho un figlio e di tornare a casa non se ne parla propio almeno fino a che ci sono "personaggi" del genere.La mia richiesta é semplice nella sua complessitá.In poche parole:IMPEACHMENT!Si signori messa sotto accusa di un Pres.del Consiglio (si fa per dire) e i suoi tirapiedi.Le motivazioni!? C'é solo l'imbarazzo della scelta:interessi privati in atto d'ufficio leggi "ad personam",ipoverimento della maggioranza del popolo italiano,stagnazione dell'economia import/export,aumento della criminalitá,sfascio della scuola pubblica a vantaggio della privata/clericale con soldi pubblici,menzogne in atto d'ufficio durante pubblici dibattiti,blocco della sanitá pubblica a vantaggio della privata,insider trading etc.etc.etc.Potrei continuare con la censura televisiva pubblica a vantaggio delle sue reti.Come cittadino italiano non ho riconosciuto questo governo e i suoi rappresentanti e chiedo pubblicamente se é possibile metterli tutti sotto accusa con l'IMPEACHMENT..
PS nel caso non fosse possibile non so cosa si possa piú fare.
Saluti

Angelo Iorlano 05.07.05 19:44| 
 |
Rispondi al commento

Un piccolo contributo per il futuro

Dal momento che, come diceva Gandhi, la terra su cui viviamo non è la nostra ma è dei nostri figli, facciamo qualcosa per non distruggerla.
Molto si può fare. Ciascuno di noi può fare qualcosa. Da piccoli gesti quotidiani possiamo ottenere collettivamente grandi risultati per un futuro sostenibile. Importante è incominciare.
Queste sono venticinque semplici regole di facile applicazione e di sicuro impatto positivo.

1) rispettiamo le Leggi e i Regolamenti
2) compriamo prodotti locali, nazionali e di Aziende eticamente responsabili
3) mangiamo cibi biologici, di stagione e locali
4) teniamo in casa piante e fiori locali
5) quando non li usiamo, spegniamo completamente gli elettrodomestici dotati di stand-by (televisioni, stereo, DVD, ecc.)
6) usiamo lampadine a basso consumo
7) usiamo batterie ricaricabili
8) facciamo la raccolta differenziata: carta, plastica, vetro, umido, legno, pile esauste, medicinali, hardware
9) chiudiamo l’acqua quando ci laviamo i denti e quando ci facciamo la barba
10) preferiamo la doccia al bagno
11) alziamo di un grado la temperatura del frigorifero
12) usiamo lavatrice e lavastoviglie a pieno carico e a bassa temperatura
13) rispettiamo le dosi di detersivo e non usiamo ammorbidenti
14) non usiamo gli asciugabiancheria
15) isoliamo termicamente le nostre case
16) in inverno manteniamo la temperatura tra 18 e 20°C
17) installiamo pannelli solari
18) non usiamo prodotti usa e getta
19) non usiamo sacchetti di nylon
20) preferiamo prodotti riciclati e riciclabili
21) usiamo carta riciclata sul fronte e sul retro
22) usiamo l’e-mail anziché il fax
23) usiamo senza possedere
24) usiamo i mezzi pubblici
25) usiamo la bicicletta

Questo messaggio è stato registrato in data 20 Giugno 2005.
Se lo condividi aggiungi il tuo nome e fai girare l’e-mail.

La Spezia, 20 Giugno 2005
Renato Goretta

Renato Goretta 04.07.05 17:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ancora una volta chiedo: cosa vuol dire "nome e cognome veri"? se mi chiamassi oliviero toscani capirei, forse avrebbe un senso mettere nome e cognome veri. che poi magari beppe grillo mi pubblicha anche la foto (tra l'altro sono molto più carina di oliviero). in fondo in rete, e qui su questo blog, grazie a dio, si trovano idee, visioni, spunti, proteste, e non necessariamente identità "vere".. queste ultime si trasformano, si camuffano, diventano altro e questo è il bello, secondo me. perciò, non mi arrendo e ri-rivolgo questa domanda, che comunque non troverà risposta, si annegherà nel mare di voci e commenti..
un'ultima nota (acidula): belle grippo dice di leggerli tutti i commenti.. ma come fa? e chi è? mandrake?!!!!
anche il nostro però, nella foto al mare, è molto carino..

livia vera 03.07.05 13:58| 
 |
Rispondi al commento

volevo chiedere scusa a tutti per il fatto di non scrivere un italiano corretto.
tutti i giorni siamo bombardati dalla politica italiana, che fa spettacolo invece di costruire un paese migliore per tutti.
il nostro caro premier ha solo pensato nell'ampliare i suoi affari lasciando le famiglie italiane nsulla soglia della poverta.
itagliani svegliatevi, cercate uomini che non pensano a se stessi, fermativi a pensare che il futuro inizia oggi e non domani.
fermativi e non legate con i politici che vi illudono un mondo di favole, un mondo di polvere, perchè il nostro premier non vuole che voi pensiate, fermativi e non state al gioco politico per cui il cittadino non pensi, fermatevi per scuotere voi stessi nella vostra coscienza e concellate chi ci sta rubando la noscra liberta.
perchè la liberta non è solo la casa il telefonino e altro, ma è il benessere di tutti.
perchè se un individuo a tanto esisteranno altri con molto poco, perchè colui che ha tanto sicuramente non l'ha ottenuto onestamente.
allora fermatevi e pensate a cambiare un mondo politico, senza far finta di nulla e inasare le autostrade nei fine settimana, perchè loro vogliono questo e Voi italiani?

greco joseph 01.07.05 16:46| 
 |
Rispondi al commento

volevo chiedere scusa a tutti per il fatto di non scrivere un italiano corretto.
tutti i giorni siamo bombardati dalla politica italiana, che fa spettacolo invece di costruire un paese migliore per tutti.
il nostro caro premier ha solo pensato nell'ampliare i suoi affari lasciando le famiglie italiane nsulla soglia della poverta.
itagliani svegliatevi, cercate uomini che non pensano a se stessi, fermativi a pensare che il futuro inizia oggi e non domani.
fermativi e non legate con i politici che vi illudono un mondo di favole, un mondo di polvere, perchè il nostro premier non vuole che voi pensiate, fermativi e non state al gioco politico per cui il cittadino non pensi, fermatevi per scuotere voi stessi nella vostra coscienza e concellate chi ci sta rubando la noscra liberta.
perchè la liberta non è solo la casa il telefonino e altro, ma è il benessere di tutti.
perchè se un individuo a tanto esisteranno altri con molto poco, perchè colui che ha tanto sicuramente non l'ha ottenuto onestamente.
allora fermatevi e pensate a cambiare un mondo politico, senza far finta di nulla e inasare le autostrade nei fine settimana, perchè loro vogliono questo e Voi italiani?

greco joseph 01.07.05 16:44| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,l'altra sera ho avuto modo di seguire "Report" che ritengo essere l'ultimo baluardo del giornalismo; una sezione del programma si è presa la briga di indagare su alcuni appalti in lombardia ed ha chiarmente mostrato i disastri, gli interessi ed i relativi risultati giudiziari che hanno visto coinvolti alcuni personaggi politici sia del passato ma, ben peggio, tuttora presenti e con incarichi di rilievo in regione lombardia.
I cronisti in proposito hanno posto alcune domande al Formigoni che, con un faccia da culo impressionante - tanto chi può creare un contraddittorio significativo in 20 secondi? - ha avuto il coraggio di affermare che le osservazioni mossegli erano il solito gioco dell'opposizione a screditare, e che tutti i partecipanti al suo "listino" - cos'è?? - sono persone rispettabili e degne di fiducia. Sottolineo che le persone messe in discussione sono state condannate dai tribunali per "truffa, appropriazione indebita,peculato, turbativa d'asta e corruzione. Mi chiedo cosa si debba fare per ricondurre questi soggetti almeno alla decenza.
Ma poi sono i rappresentanti della prodiga lombadia, gli stessi che ci rappresentano in giro per il mondo e diventano la faccia degli Italiani.

Mi chiedevo se fosse possibile avere un quadrocompleto su tutti i politici condannati, non solo quelli in parlamento ma anche, perchè più prossimi, di quelli che siedono nelle giunte dei piccoli communi, quelli che poi fanno massa per eleggere i pesci più grossi.

un saluto f.r.

francesco rossi 01.07.05 10:04| 
 |
Rispondi al commento

Salve!
Di quello che sto per scrivere forse non ti importerá niente.

Molto sinteticamente: La Regione Puglia sta impedendo l'accesso a circa 85000 schede considerate nulle, che potrebbero essere decisive per il risultato elettorale del 3-4 aprile (lo scarto era di 14000 voti)
Non é una battaglia politica o legata ai partiti ma per LA TRASPARENZA AMMINISTRATIVA

Il sito dell'associazione Azienda Bari (il nome magari non ti ispira fiducia, ma puoi stare tranqillo, partecipano alle discussioni persone di varie estrazioni politiche) sta promuovendo una petizione che ti riporto


P E T I Z I O N E P O P O L A R E

Promossa dal Comitato per la Libertà e la Trasparenza Amministrativa in Puglia

www.aziendabari.it - e-mail: info@aziendabari.it


Alla cortese attenzione de

Presidente della Repubblica Dr. Carlo Azeglio CIAMPI

Presidente del Senato Dr. Prof. Marcello PERA

Presidente della Camera Dr. Pierferdinando CASINI

Presidente del Consiglio Dr. Silvio BERLUSCONI

I sottoscritti cittadini di tutte le Province e dei Capoluoghi della PUGLIA, firmatari della presente petizione


CONSIDERATO


- che già dall’analisi di 3.870 verbali relativi alle ultime elezioni regionali, tra cancellazioni con il bianchetto, correzioni maldestre, somme sbagliate, fogli lasciati in bianco e tuttavia timbrati e firmati senza un perché, ci sono circa cinquemila voti che sono in realtà da attribuire al candidato del centrodestra, Raffaele Fitto, ed al centrodestra medesimo

- che dai 3.870 verbali esaminati sono stati “recuperati” circa cinquemila voti che riducono a poco più di novemila voti lo scarto tra i candidati Raffaele Fitto e Nichi Vendola

- che le schede «nulle» risultano essere ben ottantaquattromila di cui almeno quarantamila contestate come schede erronee, cioè voti attribuiti con lo stesso pedestre metodo di compilazione dei verbali

- che non sembra vengano garantite né la trasparenza, né l’accesso agli atti, né la garanzia che le regole per la formazione della volontà generale siano state applicate in maniera corretta

- che la Regione Puglia, con i soldi di tutti i contribuenti indipendentemente dall’individuale e personale orientamento politico, ha presentato un controricorso nei confronti dei ricorrenti candidati non eletti del centrodestra (e sul cui ricorso il TAR si pronuncerà il 7 di luglio p.v.)


CHIEDONO

- attenzione ed un atto di sensibilità politica da parte dei diretti responsabili ai quali si trasmette la presente;

- che venga consentito l’accesso a tutta la documentazione relativa alle elezioni politiche regionali di Puglia del 3 e 4 marzo 2005

- che qualora l’esito del riconteggio di tutte le schede desse ancora esito dubitativo si procedesse entro il minor tempo possibile e quindi entro il prossimo mese di novembre 2005 a nuove elezioni regionali in Puglia

- che in ogni caso vengano congelate sia tutte le nomine dei consiglieri e della Giunta Regionale della Regione Puglia, fino all’esito conclusivo del riesame di tutte le schede e di tutti i verbali

- che in ogni caso vengano congelati tutti gli atti amministrativi, a parte quelli della ordinaria amministrazione, della giunta Regionale della Regione Puglia, fino all’esito conclusivo del riesame di tutte le schede e di tutti i verbali.


domenico benedetti 29.06.05 16:00| 
 |
Rispondi al commento

Ciao,
ieri ho consultato per la prima volta questo blog, e clikkando qua e là ho scaricato un report della Casaleggio associati che analizza i rapporti di rete tra i CDA delle principali aziende italiane quotate in borsa (titolo "Focus_cda_v.1.2"). Bene... tra i principali cluster (gruppi) di aziende che vengono individuati sulla base delle loro forti interrelazioni (consiglieri di CDA in comune, ecc.) vengono evidenziati i principali denominati con il nome dell'azienda più rappresentativa cui fanno capo (Pirelli, Marzotto, Mediaset ...).
Ora...il cluster Mediaset comprende tra l'altro una ditta italiana che produce energia...l'ENI.
Senza essere fazioso, m'è tornata in mente una trasmissione RAI (credo "La storia siamo noi" di Minoli o qualcosa di simile) di qualche settimana fa, in cui si osservava che Nassirya (sede del comando italiano in IRAQ) "ospita" da tempo (cioè da quando Saddam era ancora il capo) una grossa raffineria, completa di pozzi e di tutto il necessario, dell'ENI (guarda un pò!!!)...
Ciao

A presto

Daniele Laucelli 28.06.05 19:33| 
 |
Rispondi al commento

X Beppe Grillo

Ma se tu decidessi di candidarti, faresti un errore, per la tua carriera di comico, e per il Paese. Resta lievito !

Prospero Pirotti 27.06.05 21:22| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, mio concittadino...
io ho fatto il mio e sul mio sito ho inserito il banner "Parlamento Pulito", vorrei leggere prossimamente su questo blog un tuo commento circa l'inchiesta "W la ricerca" del giornalista Rai Iacona (credo se non mi ricordo male che si chiami così)andato in onda martedì 21 giugno.

La fuga dei cervelli italiani tantissimi verso la possibilità di fare ricerca. Possibilità che dopo anni di studi non è stata concessa a loro nei nostri Laboratori e nelle nostre Università.

Noi cittadini dobbiamo iniziare a chiedere che ci venga fatto un resoconto preciso di quello che lo Stato (che in fondo siamo Noi) spende per la ricerca a chi vengono dati i fondi.
A questo scopo perchè attraverso questo blog non avere un elenco dei "Centri di Ricerca" sovvenzionati dallo Stato e per che tipo di progetto e soprattutto chi gestisce il "Centro"
ancora un saluto Roberto Parodi

P.s. Anch'io come l'amico francesco vorrei "essere contato" e partecipare come "volontario" se t'è d'aiuto in qualsiasi forma di appoggio per questo blog e per i contenuti che esso vuole divulgare. Rispondo anche all'amica Lia - il mio sogno, cara amica è un'altro.. un giorno veder andare via quelli che hanno portato questo magnifico Paese allo Stato attuale ed essere eventualmente governato da un gruppo di comici e magari con un Presidente della Repubblica - Premio Nobel
ancora saluti roberto parodi

Roberto Parodi 27.06.05 11:59| 
 |
Rispondi al commento

Propongo un mio sogno e quindi un'utopia: e se fosse possibile mettere d'accordo tutti gli italiani o una buona maggioranza di essi x lasciare tutti insieme questo bel paese di Bengodi prima che inesorabilmente affondi?Immaginate le facce di "quelli" che PER FORZA non potrebbero più governare un paese ormai vuoto!!!magari andando in vacanza nel mese di Agosto per tornare dopo un bel paio di anni...quanto mi piacerebbe!Sono arrivata al punto di non sopportare più nessuno...di "quelli" ahime'che tristezza!

LIA DELOGU 24.06.05 16:24| 
 |
Rispondi al commento

Propongo un mio sogno e quindi un'utopia: e se fosse possibile mettere d'accordo tutti gli italiani o una buona maggioranza di essi x lasciare tutti insieme questo bel paese di Bengodi prima che inesorabilmente affondi?Immaginate le facce di "quelli" che PER FORZA non potrebbero più governare un paese ormai vuoto!!!magari andando in vacanza nel mese di Agosto per tornare dopo un bel paio di anni...quanto mi piacerebbe!Sono arrivata al punto di non sopportare più nessuno...di "quelli" ahime'che tristezza!

LIA DELOGU 24.06.05 16:23| 
 |
Rispondi al commento

vorrei invitare tutti a leggere il seguente link:

http://www.report.rai.it/2liv.asp?s=168

che chiarisce molte idee e da una seppur pallida idea delle mani in cui ahinoi siamo.
E tutto questo viene da uno che non è certo di sinistra il che la dice lunga.
Complimenti a Beppe Grillo che malgrado i tanti ostacoli continua a cantarle chiare a chi vuole sentire.
P.s. ho mandato anche io la lettera a Barroso, ma servira mai a qualcosa? siamo come lacrime nella pioggia.

francesco colaiacomo 23.06.05 16:04| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe !!!

Quando farai la conta dei combattenti tienimi in considerazione.
Posso lavorare gratis se occorre :)

Davide Tramma 22.06.05 16:58| 
 |
Rispondi al commento

Oltre all'elenco dei condannati in via definitiva, gradirei anche un elenco dei politici che si sono astenuti il 12 giugno. Non voglio votare chi non vota.

David Nilson Carpenter 20.06.05 12:54| 
 |
Rispondi al commento

Giusto un accorgimento...nella biografia ci sono un sacco di parole inglesi AL PLURALE! Vi prego eliminatelo, quando si scrive in italiano e si usano parole appartenenti ad altre lingue, si usano sempre al singolare (film e non films, spot e non spots). Il plurale, nel caso di parole straniere, si evince dal contesto! Mi raccomando!
Ciao ciao

Alice Alfano 20.06.05 10:01| 
 |
Rispondi al commento

ekko un informazione molto importante da leggere prego-
http://www.informaconsumatori.it/articles.php?id=93

katrin pasquay 19.06.05 22:07| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,Secondo mè!Questa volta hai alzato troppo troppo il TIRO.Mi meraviglia il fatto che pochi tuoi sostenitori abbiano mensionato questo rischio.Ammettiamo che ci fosse la possibilità che la protesta venga presa in cosiderazzione, quanti giorni ti resterebbero da vivere?Lascia perdere cose così grandi,falle fare hai giovani certe cose.Io ti stimo,(solo come Artista) per il resto mi sembri uno dei tanti, che tira l'acqua al suo mulino.

Con Affetto
Salvatore

Salvatore Princigalli 19.06.05 21:34| 
 |
Rispondi al commento

ciao Beppe, io ho ricevuto la notizia per inviare la mail perchè facente parte di un forum molto attivo,il sito in questione è quello di Caparezza.
La mail l'ho mandata e successivamente sono andata a vomitare...eheh!
erano fatti che in parte conoscevo, siamo ormai lobotomizzati e rassegnati, i giovani come me vedono un futuro buio e più che mai incerto.
Quando sono venuta al tuo spettacolo tenuto a padova ho pianto, perchè la vita è davvero dura e non si riesce a vedere un minimo cambiamento.
La mia generazione è stanca, lo ammetto ma non demordiamo, se davvero ha servito a qualcosa questa mail sono ben felice di essere parte attiva di questa iniziativa.
Speriamo in una piccola soddisfazione se non altro non mi pentirò di non aver fatto nulla.
Grazie.

consuelo fraccassetti 18.06.05 14:34| 
 |
Rispondi al commento

Beppe aiutaci: stiamo cercando di fare una catena:


Perchè in Italia dobbiamo sempre assistere inerti a queste schifezze?

Si può fare qualcosa per non far scivolare il ns. paese nell'abisso grazie ad una classe politica irresponsabile e profondamente corrotta ?

!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!


Invio la presente anche al direttore di Repubblica.it Vittorio Zucconi nella speranza che ne parli nel suo giornale, o almento nel suo spazio quotidiano su RMC (Radio Monte Carlo), ed al caro Beppe Grillo.

MANDIAMOLI A LAVORARE :


Sull'Espresso di qualche settimana fa c'era un articoletto che spiega che recentemente il Parlamento ha votato all'UNANIMITA' e senza astenuti (ma và?!) un aumento di stipendio per i parlamentari pari a circa ¬ 1.135,00 al mese.

Inoltre la mozione e stata camuffata in modo tale da non risultare nei verbali ufficiali.


STIPENDIO Euro 19.150,00 AL MESE

STIPENDIO BASE circa Euro 9.980,00 al mese

PORTABORSE circa Euro 4.030,00 al mese (generalmente parente o familiare)

RIMBORSO SPESE AFFITTO circa Euro 2.900,00 al mese

INDENNITA' DI CARICA (da Euro 335,00 circa a Euro 6.455,00)

+

TELEFONO CELLULARE gratis

TESSERA DEL CINEMA gratis

TESSERA TEATRO gratis

TESSERA AUTOBUS - METROPOLITANA gratis

FRANCOBOLLI gratis

VIAGGI AEREO NAZIONALI gratis

CIRCOLAZIONE AUTOSTRADE gratis

PISCINE E PALESTRE gratis

FS gratis

AEREO DI STATO gratis

AMBASCIATE gratis

CLINICHE gratis

ASSICURAZIONE INFORTUNI gratis

ASSICURAZIONE MORTE gratis

AUTO BLU CON AUTISTA gratis

RISTORANTE gratis (nel 1999 hanno mangiato e bevuto gratis per Euro 1.472.000,00). Intascano uno stipendio e hanno diritto alla pensione dopo 35 mesi in parlamento mentre obbligano i cittadini a 35 anni di contributi ( per ora!!! )

Circa Euro 103.000,00 li incassano con il rimborso spese elettorali (in violazione alla legge sul finanziamento ai partiti), più i privilegi per quelli che sono stati Presidenti della Repubblica, del Senato o della Camera. (Es: la sig.ra Pivetti ha a disposizione e gratis un ufficio, una segretaria, l'auto blu ed una scorta sempre al suo servizio)

La classe politica ha causato al paese un danno di 1 MILIARDO e 255 MILIONI di EURO.

La sola camera dei deputati costa al cittadino Euro 2.215,00 al MINUTO !!

Far circolare.......si sta promovendo un referendum per l' abolizione dei privilegi di tutti i parlamentari............ queste informazioni possono essere lette solo attraverso Internet in quanto quasi tutti i massmedia rifiutano di portarle a conoscenza degli italiani......


Alessio Paleari 16.06.05 12:28| 
 |
Rispondi al commento

L'altra sera sono stata ad un incontro televisivo "serata senza filtro" condotto da Santoro ed al quale hanno partecipato Sabina Guzzanti, Marco Travaglio, Saverio Lodato,
Vauro, Andrea Camilleri, Giuliana Sgrena interventi video di
Lilli Gruber, Beppe Grillo
L'incontro è stato molto interessante ma non capisco perchè alla fine dello spettacolo sono tutti scappati di corsa senza neanche dar la possibilità al pubblico di poter fare una domanda sui problemi di cui hanno parlato.
Spero tu faccia presto un incontro anche a roma dove poter discutere e, magari,provvedere afare qualcosa concretamente coinvolgendo tanta tanta gente che veramente non ne può più e aspetta un buon trascinatore
grazie del tuo aiuto
a presto

rita menniti 16.06.05 11:18| 
 |
Rispondi al commento

ho appena mandato la mail e mi sono permesso di publicizzare l iniziativa nel forum dove sono moderatore.
una voce si perde nel nulla tante assieme fanno rumore

severini gian luca 16.06.05 10:20| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe , ho saputo che verso il 15 settembre sarai a cagliari...mitticcco!!!!
se vuoi alloggiare per i fatti tuoi in una casetta al mare scrivimi pure..è gratis per te!
se naturalmente ci farai ridere allo show!

dai un occhiata al sito http://www.luogocomune.net/lc/modules/news/ perchè c'è una parte dedicata all'attentato alle torri gemelle che non è molto chiaro....
mbuto

tiziano ibba 16.06.05 09:57| 
 |
Rispondi al commento

Quello che mi inquieta è il fatto che la classe politica italiana sia in buona parte corrotta e disonesta, e si tratta della stessa classe che, in modo del tutto irresponsabile, prende come pretesto il doloroso fatto dell'omicidio di un giovane da parte di un albanese per sostenere le proprie opinioni politiche sull'immigrazione; rischiando di promuovere, come poi è avvenuto, spedizioni punitive e linciaggi verso persone che magari lavorano in Italia onestamente da anni. Ed è la stessa classe politica che si permette di accusare giornalisti dalla grande e provata professionalità di fare un uso della TV criminoso..Credo che chi sbaglia debba avere sempre una seconda possibilità, ma non che la politica diventi un modo per sfuggire alla giustizia e per fare i propri interessi impunemente.. non con l'enorme sfacciataggine che vediamo oggi, in cui, se si osa dire che Andreotti non è poi così pulito come la TV sembra presentarci, si viene tacciati di malafede e chissà cos'altro. Basta!!

annalisa palmas 15.06.05 19:12| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
perchè non ti candidi ? siamo cosi' cosi' stufi di questa classe dirigente che se ti candidi secondo me diventi premier al primo colpo...tipo "santo subito" di Woytila..."premier subito"!!
Un abbraccio.

Vincenzo Patella 15.06.05 17:30| 
 |
Rispondi al commento

GRAZIE?!..... GRAZIE?

Ma... grazie di cosa? Carissimo Grillo non credo che il parlamento italiano sia stato creato per decidere solo delle tue sorti.
Questa iniziativa è un iniziativa giustissima e che ci riguada tutti!!!(Anche se hai dimenticato qualche personaggio della sinistra)
Grazie a te per aver dato il via ad un'iniziativa del genere, che grazie alla tua forza mediatica può dare qualche risultato.

Sono anni che in Italia l'onestà non paga.
Sono ormai anni che quì in Italia si fanno ragionamenti del tipo "Se sei onesto sei un pirla - Se riesci ad imbrogliare sei una persona ingamba"
Sono stuffo di vedere persone come Vanna Marchi invitate in trasmissioni televisive e !PAGATE! con i soldi del canone per essere (ospiti).
Sono stufo di vedere premiato chi delle regole se ne è fatto un baffo.
Cominciamo a ristabilire le regole giuste in parlamento e chissà se piano piano riusciamo a cambiare anche il resto...

Alfani Franco 15.06.05 15:32| 
 |
Rispondi al commento

Ringrazio PAOLO GAGLIANO per i complimenti al mio commento [Donato Bartoli 10.06.05 2:33] ma mi fa piacere soprattutto il fatto che abbia condiviso le mie parole, visto che ho semplicemente scritto ciò che pensavo… a MATTEO MARTINI ripeto: sono cose che penso e non è una difesa strumentale di Grillo, mi dispiace che tu non la pensi così ma ti porgo un quesito che dovrebbe stimolarti a riflettere sul senso dell’”evoluzione del pensiero nel tempo”. Ti è mai successo di pensare un giorno una cosa e poi, magari dopo cinque anni, avere non dico opinione contraria ma molto difforme dalla precedente? Prova a vedere se trovi un esempio: se lo trovi cerca le motivazioni che ti hanno portato a questo “cambiamento” e vedrai che il mio ragionamento può andare.

Al di là della ‘bufala’ sull’aumento dello stipendio dei parlamentari italiani non sono in generale d’accordo sul fatto che si gridi continuamente allo scandalo relativamente al trattamento economico loro riservato. Un parlamentare ben remunerato è più libero e ci sono minori possibilità che sia corrotto quando, come capita spesso, deve decidere su questioni che hanno a che fare con multinazionali o nelle quali sono in gioco grossi interessi economici. Un parlamentare ben remunerato ha di fatto la possibilità concreta di prendere decisioni che favoriscano la collettività intera in maniera equilibrata anziché pendere dalla parte del corruttore di turno. Io la penso così e non tollero tutte quelle lamentose dissertazioni sui viaggi gratis e sulla tessera della piscina gratis… ne possiamo discutere ma non dobbiamo approdare al disfattismo perché altrimenti diventa tutta una lamentela e non si conclude e decide mai un bel niente.
Saluti a tutti

Donato Bartoli 15.06.05 01:24| 
 |
Rispondi al commento

L'italia è ormai in mano ai "comici" .... o politici o come si vuol dire .... la cosa strana è che tutta questa gentaglia o "CREATVI" non fanno mica ridere.... anzi... sono talmente tragici che verranno votati sempre all'infinito....(BO ... FORSE SIAMO UN PO TUTTI MASOCHISTI??????) COMUNQUE ...FORZA IT...... OPS... DIMENTICAVO CI HANNO RUBATO ANCHE QUESTE DUE PAROLE ADESSO ..... CIAO

salvatore 1 14.06.05 22:39| 
 |
Rispondi al commento

Grazie a te ;-)

Michele Zaccaria 14.06.05 17:53| 
 |
Rispondi al commento

MESSAGGIO PER IL DIRETTORE DI QUESTO BLOG----


-----------B E P P E E E E E E E E---------------

NON FARE FINTA DI NON LEGGERE TANTO LO SO CHE MI

LEGGI.
MI FAREBBE PIACERE SE TU DESSI UN OCCHIATA AL MIO POST SUL MURO DEL PIANTO DELLE 18.27 DEL 13.6.2005

SE PUOI SCRIVIMI 2 RIGHE E FAMMI SAPERE COSA NE PENSI.

TI RINGRAZIO
E
TI INVIO UN CORDIALE SALUTO.

IL VIAGGIATORE DEL TEMPO.


GIOVANNI GRECO 14.06.05 17:29| 
 |
Rispondi al commento

Un mio sogno nel cassetto è quello di partecipare alla fondazione di un partito fuori dalle linee del mercato, fondato sulla legalità ed il buon senso e soprattutto sulle idee della gente spulciate in rete dai blog più intelligenti! ..destinato a sparire dettata la via da seguire! ..ma che come rampa di lancio sfrutti la più grossa delle truffe! fondare un partito "Sforzati Italia" ovviamente il tricolore sullo sfondo (cavoli, se appartiene a lui, il tricolore perchè non dovrebbe appartenere a me?)! ..sai che soddisfazione metterglielo in quel posto con la potenza del suo sforzo (è il principio utilizzato da molte arti marziali orientali)atto alla lobotomizzazione degli elettori? ..se i VERDI VERDI sono riusciti ha soffiare il 10% dei voti ai verdi, e a non finire in galera?! ..figuriamoci quanti se ne otterrebbero da forza italia! ..e poi eticamente è corretto! cadrebbero nel tranello solo quelle povere persone ai cui interessi verrebbe sicuramente più incontro un partito -no profit- rispetto ad un associazione a delinquere come quella di Berlusca e soci!..purtroppo credo di non avere le palle, la cultura e i soldi per farlo!

Francesco Bianchi 14.06.05 16:47| 
 |
Rispondi al commento

Caro beppe ho voluto inviare l' e-mail a Barroso e anche volentieri ma mi ritorna indietro.
Spero non sia niente di grave perchè di solito riesco sempre a inviare le mie e-mail.
Se risulta anche a te la stessa cosa e hai qualche idea sul perchè ti pregherei cortesemente di farmi sapere...
Un abbraccio!


Riccardo Gagno 14.06.05 16:01| 
 |
Rispondi al commento

caro Beppe,
è ora che tu possa buttarti sulla carta stampata. Credo che sia il momento di creare quanto meno un mensile. Sono convinto che come Altroconsumo conta centinaia di migliaia di abbonati anche tu possa fare altrettanto. Credo però che tu non debba perdere la filosofia del blog.Quindi immagino una redazione composta da pochissime persone, il famoso fumettista che cerchi e un grafico. 3 o 4 al massimo. I contenuti falli fare ai tuoi "adepti". Manca uno sfogatoio in Italia e tu ce l'hai ad un click.

Grazie,
Luca

luca la greca 14.06.05 08:59| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,

e cari anche tutti i tuoi lettori-commentatori,da qualche tempo leggo tutti i tuoi post e commenti , in qualche modo mi fanno sentire un po piu` vicino a quel bel paese che ho lasciato undici anni fa` ma che ancora chiamo casa.

A casa io ci vorrei tornare da anni, troppe nostalgie e troppi sapori abbandonati, purtroppo ogni volta che mi ci avvicino mi viene un brivido e mi tornano in mente i motivi per cui me ne ero andato.

Le belle e brutte cose che leggo sul tuo blog mi fanno vedere ancora un Italia diversa da quella in cui sarei felice di tornare

Allo stesso tempo pero` mi fanno anche immaginare.

Immagina un sito interattivo come il tuo dove la gente e` libera di inviare le sue idee, e queste idee poi se trovano abbastanza riscontro possono diventare programmi.

Immagina lo stesso sito dove il dottore,cosi come il macellaio di via Liberta`,cosi come

l’elettricista di Cracovia siano liberi di postare il propio curriculum vitae e tutti siano liberi di scrivere: “mi piaci; Io il mio voto te lo do”, oppure no.

Immagina se poi portiamo quel macellaio e quel eletricista in parlamento a proporre le nostre idee, i programmi.

Immagina se questi programmi potessero cambiare, evolversi di giorno in giorno,sulla base di quello che la gente sente dentro e scrive su quel sito.

Immagina se tutti potessero sapere in diretta quello che l’elettricista sta facendo alla camera dei deputati

Immagina un sito dove tutti potrebbero stampare 3 copie di quei programmi e passarli agli amici piu` poveri senza rete (ancora per poco se tutto cio fosse vero...).

Immagina un sito fatto con l’aiuto di tutti quelli che a questa Italia ancora ci tengono,che esca dalla rete per portare al governo i suoi rappresentanti.

Forse immagino un po troppo, forse non basta avere decine di migliaia di visitatori al giorno per poter fare una cosa del genere, pero` la prova che tutto quello che immagino e` possibile me la dai proprio tu postando questo commento,questa idea, e voi che la leggete e domani ci pensate, e dopodomani mi create quel sito dove potro votare l’elettricista di Cracovia e tornare in Italia.

Grazie Beppe, si capisce che sei uno che ci tiene ai valori,

Grazie anche a voi che leggete, pensate e scrivete perche` ormai e `solo questione di tempo prima che qualcuno inventi il Partito della Rete; l’utopia politica , il potere nelle mani del popolo.

Paolo Ramella 14.06.05 06:45| 
 |
Rispondi al commento

Voglio soltanto dire che mi sembra impossibile che noi Italiani possiamo accettare questo regime di stato capace di ogni abuso e nefandezza e solo capace di tutelare i criminali.
Mi vergono di essere italiano e mi sembra impossibile che non siamo capaci di unirci e paralizzare il sistema, Non serve la violenza Non porterebbe a nessun risultato; Ma la disobbedienza Civile Metterebbe in ginocchio il sistema e potremmo rivendicare i nostri diritti di cittadini onesti..... Ma tanto la Domenica c'é la partita di calcio! E avremo poi tutta la settimana per commentare le gesta di 11 pedofori che guadagnano milioni di euro Porch.....
Allora muti o tiriamo fuori le palle!!!!
Grazie Beppe sono un Genovese incazzato come te

Enrico Borzone 14.06.05 01:00| 
 |
Rispondi al commento

non si visualizza piu' il link ai nomi dei parlamentari condannati. e' per caso una questione di censura?!?!?!?
Dai beppe non mollare, non potranno vincere.....mai!!!!

simone cappelli 13.06.05 23:58| 
 |
Rispondi al commento

Questa indignazione, questo entusiasmo, suscitati dal grande BEPPE, non possono che far piacere, vista la marea d'indifferenza, assuefazione, o peggio complicità a questa malapolitica. In ogni parte del mondo, nella politica, c'è corruzione ci sono intrighi di ogni genere... di tutto un pò! Però i livelli raggiunti in ITALIA sono difficilmente ritrovabili anche in paesi meno evoluti del nostro. La mancanza di cultura rende ricettivi all'imbroglio perpretato dai politici con false promesse. Questo succede nonostante un grande egoismo diffuso nella nostra societa': prima si guarda se una cosa conviene non se è giusta o no! In politica sono così ignoranti da non discernere per chi gli CONVIENE votare. Ma da considerazioni generali veniamo al pratico:
1) E' una vergogna che siedano in parlamento, onorevoli, si fa per dire, condannati, mentre per fare l'usciere nella Pubblica Amministrazione serve la fedina penale linda.
2) Mettono piede in Parlamento e non li schioda piu' nessuno. Un esempio COSSUTTA, dinosauro della polica, non ci pensa nemmeno ad andare in pensione. Se va avanti così avremo in parlamento 3 generazioni di Cossutta perchè la figlia c'è già e presto potrebbe arrivare anche un nipote.
3)c'e' una legge elettorale che fa schifo perche' per vincere devono stare insieme Mastella e Bertinotti Fini e Castelli Berlusconi e Bossi (chi non ricorda gli epiteti dati al cavaliere da Bossi e viceversa dopo la rottura che fece cadere il primo gaverno berlusconi).
Inoltre, senza primarie, i partiti mettono chi vogliono e nei collegi sicuri verrebbe votato anche "il cavallo di Caligola".
Sono caduti i muri, sono sparite le ideologie,
si stenta a capire la differenza tra destra e sinistra: mi sembrerebbe il minimo ripartire da un minimo di moralità della politica!
Io penso che noi (GRILLO ed i suoi "seguaci")
potremmo dare vita ad un movimento che parta da qui per un RINNOVAMENTO DELLA POLITICA.
Niente partito niente candidature ma un'opera di informazione alla costole dei politici affinchè non facciano più i loro sporchi comodi alle spalle dei cittadini! NON GLI DAREMO TREGUA!
Per la legge elettorale, sarebbe bene cambiarla e per questo potremmo farci promotori di pubblicizzare una legge proporzionale alla tedesca.
Per i condannati e per chi è in Parlamento da troppo tempo non possono essere eliminati per legge: noi potremmo volantinare e propagandare l'avversario.
NAROBY - LUCCA
P.S. un invito a non scrivere piu' di una volta nella stessa giornata sullo stesso argomento e non fare inviti a visitare altri siti.

ROBERTO NACCI 13.06.05 23:38| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
meno male che ci sei tu e che ci sono quelle persone che hanno voglia di cambiare le cose. Questo BLOG e´la realta´che NON CI FANNO VEDERE I TELEGIORNALI E I GIORNALI IN GENERE...Me ne sono resa conto leggendo i vari post sul blog. Vorrei proporre di reagire e cambiare le cose magari con un referendum che tolga un po´ di privilegi a questi parlamentari che si sono ristagnati in Parlamento e sono rimasti all´era del Paleolitico e che sfruttano la loro posizione per i loro e non i ns. interessi. Inoltre si parla di recessione, ma mi sa che quello tocca solo quei poveri cristi come noi gente normalissima che va a lavorare x quei 4 soldi che ci danno. BASTA! se ci sono persone che vogliono cambiare le cose reagendo e facendosi sentire io sono dei vostri e come me ci sono tante altre persone. E´una vergogna, propongo un referendum che dimezzi e dico DIMEZZI lo stipendio dei parlamentari e dimezzi anche il numero di parlamentari. C´e´troppa gente che intasca i ns. soldi con risultati a dir poco penosi (x noi ovviamente ma non per loro) Prego tutti coloro che la pensano come me di scrivermi via email o scrivere sul blog x organizzarci assieme e reagire X DAVVERO con i mezzi che la legge ci mette a disposizione.

Giulia Crippa 13.06.05 21:49| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo,
ho letto sul giornale (con la minuscola!) che nell'agenda del Senato di questa settimana,tra le altre cose, è prevista la discussione dei 2 ddl di modifica alla norma sulla legittima difesa (puoi controllare sul sito del Senato, così da poter creare i link opportuni, se ritieni l'argomento degno dell'attenzione di tutti).
Da quel che ho capito dalle (scarne e scarse) notizie in tv, la proposta è di estendere la legittima difesa anche ai beni materiali, oltre che alle persone (se mi rubi la bici ti sparo!) e di cancellare il principio di "proporzionalità tra difesa ed offesa" nei casi di violazione di domicilio (se entri in casa mia con un banale cacciavite, posso "esortarti" ad andartene con un sistema di laser e cariche esplosive!).
Il problema che pongo io, alla luce dei risultati del Referendum di ieri ed oggi, è: cosa pensano (e dichiarano) i cattolici su questo tema?
Come mai Ruini, che si scandalizza tanto se gli tocchi un embrione di 4 cellule, non va in televisione a dire che nessun cristiano può solo pensare di farsi giustizia da sé, specialmente se si tratta di difendersi da dei ladri di galline?
Ma Gesù non aveva detto di porgere l'altra guancia?

paolo falchini 13.06.05 19:08| 
 |
Rispondi al commento

Non credo che il Parlamento Europeo possa fare molto.
Invece, una raccolta di firme per una proposta di legge sarebbe sicuramente efficace.
Non credo che ci abbiano ancora tolto questo diritto.

Aldo Beru 13.06.05 17:03| 
 |
Rispondi al commento

non ho letto tutti i commenti, non ne ho il tempo (sono al lavoro) cmq trovo questa idea molto radicale e positiva, e' veramente necessario fare un po' di pulizia la dentro.
e' un armadio pieno di mummie grasse e atrofiche su sedie che non sono + per loro... facciamo almeno un po' d'ordine...

Edoardo Mantovani 13.06.05 16:13| 
 |
Rispondi al commento

Mi pena vedere che coloro che scrivono su un blog di controinformazione siano poi del tutto disinformati...La precedente autrice Laura Rosa nè è una riconferma, ella ha letto il contenuto di una mail che viaggiava in lire nel 1999, poi è "riandata in onda" in euro nel 2002, ed eccola riapparire identica nel 2005 senza peraltro essersi fermata.
Non mi dilungherò sul come sia cazzutamente facile accorgersi che sia una bufala perchè poi vi domandereste il perchè della vostra pigrizia generatrice di ignoranza sull'argomento. Vi do un link utile e basta:
http://www.attivissimo.net/antibufala/stipendi_parlamentari/stipendi_parlamentari.htm

Vito Errico 13.06.05 15:48| 
 |
Rispondi al commento

ODIO i politici che hanno uno stipendio di 19.150,00 euro al mese e a nostra insaputa si sono aumentati lo stipendio di 1135,00 euro.Odio i politici che vanno in pensione dopo 35 mesi di parlamento mentre a noi per ora ci tocca lavorare 40 anni o meglio morire sul posto di lavoro.Odio i politici che hanno il telefono cellulare gratis,il cinema gratis,il teatro gratis,gli autobus gratis,i treni gratis,i francobolli gratis,aereo gratis,autostrade gratis,ambasciate gratis,cliniche gratis,assicurazioni gratis,auto blu con autista gratis,ristoranti gratis...Ogni minuto il parlamento costa all'Italia 2.215,00 euro.Promuoviamo un referendum per abolire i privilegi dei parlamentsri...non si asterrà nessuno,ve lo assicuro.....penelope1957@yahoo.it

laura rosa Commentatore in marcia al V2day 13.06.05 14:42| 
 |
Rispondi al commento

Sono pienamente d'accordo.se si pensa a un povero essere "normale" ke dopo essere stato arrestato x esempio x spaccio di marjiuana ha x tre anni la fedina penale sporca,anzi sporchissima,col cazzo ke trova lavoro.Invece in Italia....ne siamo governati,non è un Paese bellissmo?ciao

Pietro D'Agostino 13.06.05 11:49| 
 |
Rispondi al commento

ho visto un tuo spettacolo sulla tele svizzera , volevo dirti solamente che sei un grande trovando argomenti veri e non tanto belli che ci riguardano in satira divertentissima . ciao un tuo grandissimo ammiratore .

massimiliano giglio 13.06.05 11:03| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti,
è la prima volta che scrivo su un blog, e credo che scrivere su questo vale veramente la pena.
Mi sono documentato tantissimo sugli ultimi spettacoli di Beppe Grillo, bisogna dire che è sempre più incisivo e disarmante.
Vengo al dunque.
Mi è pervenuto un filmato di un documentario americano realizzato da WIDE ANGLE che tratta l'argomento "MA QUANTO E' BELLA L'ITALIA CON IL PORTATORE NANO DI DEMOCRAZIA"....la democrazia...ragazzi noi stiamo vivendo un secondo REGIME e non ce ne stiamo accorgendo (o sono il solo a non rendersene conto?)...e chiedo a Beppe...aiutaci a pubblicare da qualche parte questo filmato, perchè c'è tantissima gente che brancola nel buio. Io sono un ragazzo del sud e mi rendo conto che il povero meridione è la causa della "escalation" del nano. Vogliamo un riscatto, vogliamo far capire ai poveri disoccupati che dietro il "benefattore operaio dalle scarpe sporche di fango" c'è un duce, un duce paraculo...subdolo...un duce che SORRIDE e firma autografi.
--- AIUTO ---

Giuseppe Belluccio 13.06.05 10:42| 
 |
Rispondi al commento

continua così:qualsiasi tipo di iniziativa che tolga un pò di marciume alla stagnante situazione politica del nostro "belpaese" e generi un minimo di coscienza e di informazione DEVE CONTINUARE AD ESSERCI. Io ho aderito.
Beppe, se ti guardi dietro, ti accorgerai che non sei solo..........
Un saluto

Orfeo Zaffiri 13.06.05 09:00| 
 |
Rispondi al commento

Ho un parere personale e lo confido a te Beppe perchè sei un comico e agli amici del tuo forum

Il nostro ordinamento ( qualsiasi ordinamento) dovrebbe offrire la possibilità di votare via internet: una password, un codice, insomma degli accorgimenti adeguati scongiurerebbero ogni forma di broglio. Avrei voluto almeno sentire parlarne da qualcuno in tv ma lo "shooooooman Costanzo" ( ti cito) preferisce dedicarsi a "Cottattino" e a Maria.
Il voto via internet sarebbe un trionfo per la nostra democrazia: un connubio di democrazia e progresso informatico, l'illuminismo moderno.

Mi sciocca apprendere al tuo spettacolo che D'alema non sappia cosa sia un mouse vantandosene orgoglioso.
La conseguenza drammatica è la certezza che i politici non temano i brogli per il voto via internet, ma semplicemente continuino a credere che il pentium sia un museo di Roma.

Personalmente ho esercitato, da buon cittadino, il mio voto, consapevole anche della doverosità di questo gesto.... ma questo solo perchè mi trovavo nella mia città.
Non posso trascurare il fatto che ci siano migliaia di italiani ( fosse anche uno) che si trovino lontani dai seggi per i motivi più diversi .....dal più nobile ( guerra,malattia, frati comboniani in missione che magari di fecondazione ne sanno più di noi)al meno nobile....( week end lungo in sardegna) che potevano esercitare il voto con un click.

Il progresso deve mettere nelle condizioni il cittadino di rendere quanto più semplice possibile l'esplicazione di un diritto così importante e renderlo più "diritto" e meno "dovere".

Un saluto

GianPaolo Carrubba 13.06.05 03:01| 
 |
Rispondi al commento

Premesso che per molti lavori viene richiesta la fedina penale PULITA, trovo bellissima questa iniziativa (alla quale ho aderito). Non è possibile mettere su web anche la lista delle persone al momento condannate in attesa di sentenza ultima e di quelle indagate, per qualsiasi motivo? Tanto per completare meglio il quadro, per chiudere il cerchio... senza mai dimenticare che un imputato è innocente sino a sentenza definitiva.

Grazie, Maurizio Ferrero.

Maurizio Ferrero 13.06.05 01:41| 
 |
Rispondi al commento

Premesso che per molti lavori viene richiesta la fedina penale PULITA, trovo bellissima questa iniziativa (alla quale ho aderito). Non è possibile mettere su web anche la lista delle persone al momento condannate in attesa di sentenza ultima e di quelle indagate, per qualsiasi motivo? Tanto per completare meglio il quadro, per chiudere il cerchio... senza mai dimenticare che un imputato è innocente sino a sentenza definitiva.

Grazie, Maurizio Ferrero.

Maurizio Ferrero 13.06.05 01:40| 
 |
Rispondi al commento

ho trovato un gruppo di discussione interessante al quale ho già chiesto l'iscrizione...:

http://it.groups.yahoo.com/group/noberluska/

"noberluska · Diseredati che si oppongono al lavaggio del cervello da parte di Silvio Berlusconi "

Ci sono al momento 621 iscritti, e non è uno di quei gruppi abbandonati, sembra che postano ogni giorno, per chi fosse interessato sopra c'è l'indirizzo ...

Rosario Pisanò 13.06.05 00:30| 
 |
Rispondi al commento

non so' se ho utilizzato correttamente il blog, ma quello che piu' mi spaventa e' l'arroganza diffusa accompagnata al senso di impunita' e di mancanza di pietas che ci circonda. Forse tutto cio' e' dovuto all'evoluzione (?)della specie,ma ritengo che dipenda da 25 anni di televisione privata in cui e' passato il peggior modello americano senza che si sia fatto nulla per contrastarlo ma al contrario anche il servizio pubblico si e' adeguato seguendo il cavaliere sul suo stesso terreno.Berlusconi non ha vinto con le elezioni ma con il bagaglino.Come e' possibile fare politica partendo dal basso senza entrare in partiti od associazioni che non hanno mai interesse a distruggersi completamente pur apparentemente perseguendo fini opposti? E' possibile scontrarsi pubblicamente con un fascista ma poi essergli amico o quantomeno rispettoso avversario?Ricordatevi che una qualsiasi ideologia che approva differenze razziali non puo' essere tollerata in una societa' civile.Vorrei inoltre capire come fare per difendermi anche dai piccoli abusi o malservizi quali quelli dei vigili urbani che parcheggiano in doppia fila,dei burocrati che ti appendono il telefono o delle ferrovie che promettono rimborsi che poi non arrivano.Difendiamoci anche dai voltagabbana che cambiano schieramento e da chi li accetta o li riabilita.Caro Beppe, nel tuo spettacolo citi un universitario fondatore di societa' civile nonche' di un controfestival canoro, ma e'la stessa persona che pubblico' sulla rivista Diario, un articolo sui pericoli di un universita' di massa accessibile a tutti.Posso citare anche il caso di un sacerdote che predica contro la mafia(GIUSTAMENTE)ma poi officia un matrimonio benedicendo il padre della sposa,noto questore indagato per aver fatto sparire documenti su piazza Fontana.Sono troppo integralista o semplicemente depresso? cordialmente Paolo Maffi

paolo maffi 13.06.05 00:26| 
 |
Rispondi al commento

non so' se ho utilizzato correttamente il blog, ma quello che piu' mi spaventa e' l'arroganza diffusa accompagnata al senso di impunita' e di mancanza di pietas che ci circonda. Forse tutto cio' e' dovuto all'evoluzione (?)della specie,ma ritengo che dipenda da 25 anni di televisione privata in cui e' passato il peggior modello americano senza che si sia fatto nulla per contrastarlo ma al contrario anche il servizio pubblico si e' adeguato seguendo il cavaliere sul suo stesso terreno.Berlusconi non ha vinto con le elezioni ma con il bagaglino.Come e' possibile fare politica partendo dal basso senza entrare in partiti od associazioni che non hanno mai interesse a distruggersi completamente pur apparentemente perseguendo fini opposti? E' possibile scontrarsi pubblicamente con un fascista ma poi essergli amico o quantomeno rispettoso avversario?Ricordatevi che una qualsiasi ideologia che approva differenze razziali non puo' essere tollerata in una societa' civile.Vorrei inoltre capire come fare per difendermi anche dai piccoli abusi o malservizi quali quelli dei vigili urbani che parcheggiano in doppia fila,dei burocrati che ti appendono il telefono o delle ferrovie che promettono rimborsi che poi non arrivano.Difendiamoci anche dai voltagabbana che cambiano schieramento e da chi li accetta o li riabilita.Caro Beppe, nel tuo spettacolo citi un universitario fondatore di societa' civile nonche' di un controfestival canoro, ma e'la stessa persona che pubblico' sulla rivista Diario, un articolo sui pericoli di un universita' di massa accessibile a tutti.Posso citare anche il caso di un sacerdote che predica contro la mafia(GIUSTAMENTE)ma poi officia un matrimonio benedicendo il padre della sposa,noto questore indagato per aver fatto sparire documenti su piazza Fontana.Sono troppo integralista o semplicemente depresso? cordialmente Paolo Maffi

paolo maffi 13.06.05 00:23| 
 |
Rispondi al commento

Suggerisco a tutti di procurarsi e visionare wide angle ovviamente la puntata su Berlusconi, un documentario americano che parla di Silvio Berlusconi e dimostra anche agli scettici che forse l'Italia non è un paese tanto libero....

stefano maggi 13.06.05 00:07| 
 |
Rispondi al commento

ONU, ascesa e declino di una grande idea: “travolto da burocrazia e scandali non conclude nulla”
Corriere della Sera venerdì 10 giugno 2005

Prendo spunto da questo articolo sull’Onu per dire ciò che penso da moltissimi anni su questa Organizzazione, e via via le mie idee sono state confortate dall’evolversi dei fatti.
Già 30 anni fa parlavamo di Organismo Non Utile.
Al di là della retorica e delle frasi incomprensibili contenute nella sua carta fondante, in realtà l’Onu fu concepita come atto notarile che consegnava il potere ai vincitori della 2° guerra mondiale, fornendoli di un diritto di veto che bloccava la situazione nelle famose “aree di influenza”, frutto degli accordi di Yalta e delle posizioni sul campo degli eserciti.
La “guerra fredda” congelò ulteriormente ogni possibilità di funzionamento democratico e di intervento serio sui vari teatri di guerra, e l’Onu non fu altro che il palcoscenico che rappresentava le divisioni del mondo in aree di influenza, con i suoi riti di bugie, di proclami, di veti, in nome di una “legalità internazionale” che non è mai esistita e che non ha mai preteso i mezzi per funzionare.
Finita la guerra fredda, con la fine di uno dei due protagonisti, vi era la possibilità di entrare in una fase “democratica”, di fare immediatamente una riforma che prendesse atto della nuova situazione.
Peccato però che gli Usa avevano deciso di sostituire l’egemonia sovietica con la propria, diventando così padroni del mondo, e l’Onu non doveva prendere un’altra strada, ma usato quando possibile per legittimare qualche disegno, ignorato nelle sue raccomandazioni, per le prepotenze più grosse.
In essenza le cose stanno così, non si è mai evitata una guerra e le 5 nazioni che detengono il diritto di veto producono ed esportano l’80% di tutte le armi in circolazione nel Mondo. E’ ridicolo pensare al più grande consesso mondiale di PACE in mano ai guerrafondai.
E queste cose andrebbero insegnate ai bambini delle elementari.
Uno scioglimento dell’Onu non dovrebbe nemmeno far rimpiangere la FAO, l’Unicef, né i grandi finanziamenti accordati alle ONG (Organizzazioni non governative) inserite nella sigla ONLUS: fame e miseria dei bambini non sono state risolte da queste Organizzazioni, ma esse impediscono l’unica soluzione che sarebbe risolutiva, ossia la cancellazione dei debiti dei paesi poveri, senza ambigue condizioni, da parte di quelli ricchi,
Questi “volontari” fasulli e strapagati vedrebbero sparire il loro posto di lavoro.
Ma l’aspetto più subdolo di queste ONG, tra cui “Un ponte per” e “Care” di cui furono rapite le due Simone e Clementina, è che operano per “aiuti umanitari” in teatri di guerra, con soldi dell’Onu, a stabilizzare oggettivamente situazioni o dare immagine dell’Occidente a favore dei vincitori, che sono poi quegli aggressori che si sono mossi contro il parere dell’Onu stesso.
Ossia, anche se è ridicolo dirlo, l’Onu, invece di cacciare un suo membro che non rispetta le sue deliberazioni, lo soccorre per stabilizzare una situazione di occupazione militare, come in Irak e Afghanistan.
Questo significa solo la resa al più forte e l’Onu di oggi rappresenta ottimamente la legalità internazionale: quella della jungla.
Bisogna ripartire su altri principi.
Ai paesi aderenti deve essere chiesto che, se vogliono far parte del massimo organismo di pace e democrazia, devono accettare il principio che l’Onu diventi la suprema magistratura a cui rivolgersi in caso di contenzioso con altri Stati ed accettarne le sentenze.
Ogni Stato membro si deve impegnare a non vendere a nessuno ed in nessun caso armi. Il traffico di armi deve essere considerato crimine contro l’umanità.
Ad ogni paese è consentito fabbricare armi senza limiti solo per la propria difesa.
Ogni Stato membro si impegna a non possedere armi atte a portare attacchi lontano dal proprio territorio (portaerei, bombardieri, missili, etc.) e a non possedere basi militari fuori dai propri confini.
I rappresentanti dei vari Stati all’Onu non devono più essere di nomina politica o industriali o personaggi dello spettacolo, ma eletti a suffragio universale nel proprio Paese fra le persone che più si sono distinte per correttezza, impegno civile, onestà, disinteresse.
Sono riforme ragionevoli, che non costano niente, ma che tolgono il potere alla dittatura dei più forti e armati e possono portare l’umanità ad affacciarsi per la prima volta sul terreno della civiltà e della democrazia.
Paolo De Gregorio

paolo de gregorio 12.06.05 22:04| 
 |
Rispondi al commento

Questa sera, assieme a mia moglie, sono andato a votare per il refrendum sulla procreazione assistita.Sia nella mia cabina sia in quella di mia moglie non c'era il solito cartello che avvertiva di non sovrapporre le schede. Il presidente di seggio, interpellato sul perchè di questa novità, si è trincerato dietro al fatto che le cabine sono state preparate dal comune e che comunque non esiste alcuna norma che prevede l'affissione dell'avviso. Avviso che è sempre stato presente da quando voto in quel seggio, circa 20 anni.Sarebbe interessante sapere se questo fatto si è verificato anche da altre parti.
Ciao
Umberto

Umberto Moretti 12.06.05 22:01| 
 |
Rispondi al commento

Questa sera, assieme a mia moglie, sono andato a votare per il refrendum sulla procreazione assistita.Sia nella mia cabina sia in quella di mia moglie non c'era il solito cartello che avvertiva di non sovrapporre le schede. Il presidente di seggio, interpellato sul perchè di questa novità, si è trincerato dietro al fatto che le cabine sono state preparate dal comune e che comunque non esiste alcuna norma che prevede l'affissione dell'avviso. Avviso che è sempre stato presente da quando voto in quel seggio, circa 20 anni.Sarebbe interessante sapere se questo fatto si è verificato anche da altre parti.
Ciao
Umberto

Umberto Moretti 12.06.05 22:01| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente.Era da tanto tempo che aspettavo questo momento.Che qualcuno avesse il coraggio di denunciare apertamente lo schifo che si trova nel parlamento italiano, costituito ormai da molti "PREGIUDICATI".Volevo aggiungere che in accoppiata con i citati parlamentari ci sono anche molti sottosegretari che sono stati condannati a pene definitive . A noi comuni mortali per partecipare ad un concorso pubblico ci chiedono di dichiarare di non avere carichi pendenti mentre loro che sono dei pregiudicati possono tranquillamente essere votati e poi addirittura varare leggi. A volte è difficile sentirsi orgogliosi di essere Italiano. Comunque Beppe continua cosi, spero tanto che un giorno si possa costituire intorno a te un movimento di persone oneste che cambi questo paese. Ciao

raffaele stanzione 12.06.05 21:32| 
 |
Rispondi al commento


Da molto tempo accarezzo l'idea di un Beppe for President.........sarebbe FANTASTICO!
Mi auguro che il Beppe nazionale ci stia pensando!
Già mi vedo le faccie dei deputati terrorizzati in preda al panico affaccendati nel trovare le giuste contromisure elettorali, ma consapevoli di non avere una via di scampo.
Che Italia sarebbe!!!

rudi zaghi 12.06.05 17:16| 
 |
Rispondi al commento

PERCHè NON CREI UN PARTITO POLITICO? CREDO CHE IL 99% DEGLI ITALIANI TI VORREBBERO COME LORO PRESIDENTE. FACCI UN PENSIERINO, TOGLIAMO LA MERDA CHE INVADE IL NOSTRO PAESE. CIAO

Roberto Corbezzolo 12.06.05 13:32| 
 |
Rispondi al commento

vorrei dare una risposta all'amico che arrabiatissmo commenta la e-mail, oramai vecchia, che riguarda gli stipendi dei nostri parlamentari, ma vorrei ricordare che proprio in qusti giorni i nostri TG ha parlato degli stipendi dei nostri parlamentari ( Italiani) europei.
Sono piu' alti di europa, perche' sono agganciati alle regole di calcolo Italiane.
Quindi la e-amil se e' la solita che gira ed è vecchia, è sempre attuale.
Occorre fare un parlamento con metà persone rispetto alle attuali ed eliminare tutti i benefit, esempio La pesnione calcolata in base ai mesi o anni prestati come parlamentare, cioe' come noi lavoratori in base ai contributi versati.

GIULIANO MARIANI 12.06.05 11:42| 
 |
Rispondi al commento

leggendo nel sito , caro beppe , mi è parso di capire che questo tour non prevede una tappa a cagliari.
peccato , l'anno scorso ci hai fatto "divertire" illuminandoci , ripensaci e vieni in sardegna , ci vogliono portare le scorie a casa sti bastardi!
ma ti pare??
ho la possibilità di ospitarti a gratis , e visto ke sei genovese potresti anke pensarci mi sembra...ahahah!!!
grande beppe
saluti ai 25 del parlamento s-pregiudicati!

tiziano ibba 12.06.05 09:46| 
 |
Rispondi al commento

l'informazione è importante,

SVEGLIARE LE COSCIENZE

Dobbiamo andare oltre il “muro del pianto”, cioè fare circolare informazioni, bisogna rendere la gente consapevole. Immaginate che mille persone vengano informate, tra questi ci saranno gli indifferenti, i rassegnati, ci saranno coloro che negano, pure coloro che non sono capaci di sopportare ne vizi, ne rimedi …reazioni diverse, di ogni tipo, ma ci sarà anche chi vorrà sapere, chi agisce.

Per non stare solo a mugugnare o rassegnarsi, del tipo “tanto il paese si rialza sempre, si rimette tutto a posto”. Così non si aggiusta niente. Purtroppo ci troviamo in una situazione pericolosa che col passare del tempo peggiorerà sempre più. Siamo in balia dell’ homo politicus, con i suoi perenni discorsi incomprensibili e inconcludenti, dei continui pro e contro falsi, che fingono cambiamenti.


Intanto qualche piccolo rimedio c’è già,
ad esempio,

- prediligere i libri, ai giornali(magari leggerli al bar), ecco il sistema per sapere di più, tenersi informati e approfondire gli argomenti che interessano.

- FARE UNA VITA A COMPLETO DIGIUNO DI CALCIO, cioè sostenere la squadra del proprio paese o della parrocchia, dei dilettanti, o al massimo le squadre minori)
ad esempio, se lo si desidera, sprecare le proprie corde vocali e urlare solo quando serve(mi riferisco alle pietose e tristi false liti in studio di certe trasmissioni), cioè, ad esempio, quando c’è la figlia che gioca a pallavolo, o il nipotino che gioca nei pulcini…non giocare al totocalcio.

- Prediligere altri sport(e farli magari, così si sottrae tempo alla televisione)

- Boicottare tutti i prodotti delle grosse industrie e reclamizzate in tv
acquistare quelli artigianali, i “nostrani”.

- Guardare solo programmi culturali, divulgativi (sempre con critica e attenzione), se si riesce spegnere la tv.

- Non pagare il canone, perché pagare per un disservizio.

- Non giocare al lotto.

- Votare solo ai referendum, e lasciare scheda bianca quando si vedono facce che danno il voltastomaco. Infatti a ogni votazione siamo alle solite, il potere del parlamentarismo si manifesta attraverso vecchie e nuove facce alla ricerca di voti. Quindi mai votare turandosi il naso, è pericoloso e dannoso, per se stessi, ma soprattutto per i propri figli e pronipoti, ecc.

Riprendiamoci l’Italia di Raffaello, Michelangelo, Cellini, di Dante, Petrarca, di Verdi, Rossini, Puccini … l’Italia che ci appartiene, l’Italia degli scienziati, degli scrittori, letterati, filosofi, degli esploratori, di Giordano Bruno, anche dei politici. Si! Politici, quelli veri, come de Gasperi, …, … insomma l’Italia eterna, infinita, riprendiamoci e rivolgiamoci all’Italia che ci hanno rovinato, che hanno fatto scomparire e che ormai appartiene agli stranieri. Lasciandoci l’Italia che non ci piace, l’Italia carica di difetti, falsa, ottusamente mondana e melodrammatica.


Eppur si muove,

andy


andrea cavariani 12.06.05 09:43| 
 |
Rispondi al commento

caro Beppe scusa se mi permetto di darti questa confidenza ma ho 36 anni e fin da quando ero piccolo ho sempre stimato e ascoltato ciò che dicevi; sai quello che mi fa imbestialire è il fatto che i nostri politici facciano fatica a mandare avanti i conti dello stato ma quando si tratta dei loro stipendi o privilegi sono tutti in aula e tutti concordi.Situazione ancora più bastarda è che i deputati europei prendano il doppio stipendio con pochissimi gettoni di presenza.
Ah dimenticavo sono pochi quelli che lasciano la propria attività (es.avvocati... etc.).
Sono incazzato anche se la politica mi appasiona.Grazie per lo spazio sei un grande.

giordano celada 12.06.05 09:28| 
 |
Rispondi al commento

Grandissimo Beppe, hai avuto una magnifica idea a proposito della lista da inviare a Barroso:visto che in Italia non sarebbe mai presa in considerazione, andiamo in Europa; forse le protezioni per questi nostri foschi rappresentanti non ci sono così finalmente potrebbero cominciare a rendere conto a qualcuno.
Contentissimo dell'idea di stabilire un contatto ravvicinato con te e tutti gli altri che la pensano come noi. Io nel mio piccolo mi limito a denunciare tutto quello che vedo di storto sotto i miei occhi, ma da solo non sono nessuno. A presto livio libbi

Livio Libbi 12.06.05 00:02| 
 |
Rispondi al commento


Grande Beppe se non ci fossi bisognerebbe inventarti.

Concordo pienamente alla Tua iniziativa di inviare una mail al Presidente Barroso, dando modo a noi piccoli italiani di far sentire la nostra voce.
Sul nostro modesto forum www.digitalphotpweb.it/public abbiamo deciso di inserire il banner "Parlamento pulito" e nella sezione off topic "non solo foto" settimanalmente inseriamo le news del Tuo Blog (e chiediamo scusa per il doveroro copia/incolla).
Perchè siamo convinti che "divisi si cade uniti si vince".

rudi zaghi 11.06.05 23:01| 
 |
Rispondi al commento

per parlamento pulito qualcuno mi manda l'indirizzo di barroso perchè non riesco ad aprire il link spedito da beppe g

fabrizio ferlito Commentatore in marcia al V2day 11.06.05 20:45| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di politica e di parlamentari condannati; ho aggiornato il mio sito personale di protesta..

mettete l'audio in caso :)

http://www.peoplehavethepower.net/tuttidentro.html

Rosario Pisanò 11.06.05 20:35| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe Grillo,
ti sei scordato il capo banda!
...... si vero quello sguscia
come un anguilla però prima
o poi lo riusciranno a friggere!
Silvio Berlusconi prima ha fatto
la legge per cui se un ragazzo
scarica un mp3 è reato però poi
ha truffato aziende cinematografiche
non pagando i diritti (e quindi pure
alla SIAE), facendo però firmare i
figli (dopo che ci giura sulle loro teste)
e dunque uscendosene più pulito di prima.
Cosa ne pensi?
Sergio

Sergio De Luca 11.06.05 16:43| 
 |
Rispondi al commento

Da una parte, “ghe pensi mi”, dall'altra “ci pensiamo noi”Ma NOI chi?
La partecipazione nell'era della “modernità liquida”.
Da una parte, “ghe pensi mi”, dall'altra “ci pensiamo noi”
Ma NOI chi?

Racconti dall'IO al NOI 2

Bologna 6/06/2005
Carmela Riccardi Architetto - 333/4021340


Oggi c'è chi pensa di avere dei diritti, e chi non ha l'opportunità né di poterli immaginare, né di poterli rivendicare. C'è anche chi i diritti se li pensa da solo e pensa anche di esigerli sbattendo i piedi, e chi più abilmente prima ne parla nei salotti che contano, poi costruisce le alleanze giuste e poi cerca di ottenere quello che vuole. Ed è così che qualcuno a modo suo riesce a partecipare, ma a questo punto i diritti si sono trasformati in privilegi per alcuni, per quelli che si fanno da soli e sanno trovare le opportunità.

Pensare alla partecipazione dei cittadini alla vita pubblica è una questione di diritti civili. Ma i diritti civili, come afferma Hannah Arendt, sono ”una questione di principi costituzionali, che per definizione esulano dal problema dell'utilità e delle decisioni della maggioranza.”.

I diritti civili non si promuovono, né si costruiscono nei salotti, né dovrebbero essere di diritto questioni per le quali solo le forze progressiste e/o di centro-sinistra riescono a dare gli unici e significativi contributi.

Le Istituzioni sono l'unico garante credibile, per la promozione, facilitazione e/o gestione di processi partecipativi dei cittadini finalizzati alla costruzione di diritti civili, ed all'individuazione del BENE COMUNE.
La promozione e la costruzione del diritto dei cittadini a partecipare alla vita pubblica delle città, ha una unica e possibile Istituzione garante: il Comune, il Consiglio Comunale.
Non può esistere nella forma e nella sostanza un diritto pensato e costruito solo da una colazione politica, o dalla maggioranza, così come non è credibile alcun servizio di informazione al cittadino, a tutti i cittadini, delegato da una Pubblica Amministrazione ad un privato, o ad un'organizzazione politica.
Certo, se alle Istituzioni non interessa promuovere questi processi, o i governi di turno intendono far partecipare a tali processi solo i loro amici, e se alcuni cittadini, associazioni e movimenti, pensano di imporre a tutti gli altri le loro idee sulla partecipazione e sui diritti civili, il futuro democratico delle nostre città e dei nostri governi ha prospettive poco rassicuranti.

Oggi si scambiano spudoratamente i diritti con i privilegi, e si accetta, senza aver problemi con la coscienza, neppure con quella democratica, che l'unico modo per avere diritti, o meglio opportunità, è parlare con la persona giusta, nel salotto giusto, ed essere in qualche modo utile al salotto.
Se non sei di bazzichi i salotti giusti e le persone giuste, al massimo puoi avere uno spazio sulle lettere al direttore del giornale progressista, sui media, se ti dai fuoco in Piazza San Pietro, o su “la vita in diretta” di Cucuzza.

Massimo Cacciari, all'epoca dei fastosi salotti socialisti degli anni '80/'90 con nani e ballerine, per chiarire i suoi costumi nella ricerca delle opportunità precisava che LUI era “ricco di famiglia”. Cacciari era ed è pure intelligente e non ha avuto bisogno di compiacere, anche perché piaceva e sapeva di piacere.

Tornando alle nostre miserie individuali, c'è da prendere atto che i salotti, buoni e meno buoni, hanno esaurito i posti.
Data la difficoltà ad entrare nei salotti buoni ed a trovare posto, c'è chi pensa che essere creativo e lanciare un tuo salotto, anzi, una tua lobby, sia l'unica possibilità rimasta.
Hanno avuto molto successo e ne hanno ancora le lobby di genere e di generi. Offrono sempre spazi, grazie anche alla crisi delle vocazioni, le antiche lobby, di derivazione confessionale.
Le lobby dei single agiati poi, tirano molto, sono di grande interesse per i mercati di consumo, e non sono chiuse basta potersi permettere un alto tenore di vita, o piacere a qualcuno della lobby.

Ma oggi se non hai la tua lobby perché non riesci ad essere neanche un “creativo”, che fai? Fai ancora il rampante stile anni '80? Sgomiti? Ma dove puoi sgomitare oggi?
Anche per sgomitare ci vuole spazio, almeno un po', altrimenti l'azione può arrivare ad essere assassina: “mors tua vita mea”. Per quelli che sgomitavano negli anni '70 e '80 gli spazi alla fine si sono trovati……….. Intere generazioni di ex sessantottini, ex autonomia, ed ex lotta-continua responsabilizzate con offerte accattivanti nella politica, nelle università, nei media e nella nascente era della comunicazione e dei suoi esperti…………Ma oggi non c'è rimasto nulla e poi siamo in piena “recessione economica” - dicono.
Oggi le “opportunità” di un tempo non ci sono, come fai a dire la tua, a rivendicare diritti, ad essere presentato, accolto, ascoltato.
Come fai oggi in Italia ad avere opportunità, nel paese più corporativo dell'Unione Europea e con una classe dirigente sbadata?
Ormai tutto si gioca al ribasso e l'attuale classe dirigente quando tace non può che essere degna di questo gioco. Ciascun schieramento, centro-sinistra e centro destra, pensa solo a campare ed a mantenere riservate le proprie sedie. Tutte le coalizioni che si candidano a governare sembrano avere un solo problema ed una sola soluzione: ci vuole unità…….restiamo uniti, uniti si vince………pensiamo dopo a dividerci.
Ma quando si vince senza idee, senza passione e senza programma, dove possiamo andare? Nell'Isola che non c'e!
Non si intravede nessuna cultura di governo e rispetto del bene comune. Questo non dovrebbe la soglia minima che tutti i rappresentanti eletti dovrebbero garantirci, per sentirci in una democrazia non solo formale?
Esiste un'accettazione disarmante del gioco dei ruoli, che porta a dire ed a far fare quasi le stesse cose, sia ai governi di centro destra e sia a quelli di centro-sinistra.
Se le idee, ed anche i principi che dovrebbero sostenere una democrazia cambiano a seconda che ………Es. : se stai all'opposizione dici che un Piano per il futuro della città, che riguarda il suo destino per almeno vent'anni, devi farlo coinvolgendo tutti: l'intero Consiglio Comunale, i Cittadini…., se governi dici che data la straordinarietà, dati i tempi, le risorse……….le emergenze, devi prendere delle decisioni poco partecipate.
Naturalmente questi sono i discorsi sulla partecipazione fatti da uomini e donne del centro sinistra, perché quelli di centro destra, quando sono all'opposizione non ci pensano proprio a chiedere di partecipare, non hanno bisogno di fingere. Tutti dicono di fare un'opposizione costruttiva, ma tutti quando si trovano a governare, disfano e rifanno tutto. Quindi l'opposizione costruttiva non la fa nessuno e ci sorbiamo le nostre dittature della maggioranza di turno.

Giuliano da Empoli in un editoriale della rivista “Zero”: “Zero si chiama così perché parte dal presupposto che l'Italia sia arrivata al grado zero della capacità di innovazione politica e culturale. Il nostro è diventato il paese degli Arafat: singoli individui e collettività organizzate che, al di là dei loro meriti storici, soffocano ogni possibilità di rinnovamento.”

Caro amico, quando soffocano le mie speranze di cambiamento,
ti scrivo

Carmela Riccardi

Carmela Riccardi 11.06.05 16:09| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
credo che il problema di non eleggere parlamentari con una condanna definitiva sia un po' semplicistico. Non sono un esperto in diritto ma mi sembra di ricordare che una certa serie di delitti escluda dall'elettorato attivo e passivo. Potrebbe essere estesa, includendo una serie di altri reati.
Non mi sembra possibile paragonare una lesione colposa in seguito ad incidente automobilistico a la corruzione ad un giudice.
Sicuramente non includerei nella lista i reati d'opinione.
Credo che la formula migliore sia l'obbligo di dichiarare tutte le condanne definitive (ma anche l'eventuali amnistie, indulti, procedimenti giudiziari in corso ....in tutta la pubblicità elettorale).
Cordiali saluti e continua così

Pietro Brogi 11.06.05 15:58| 
 |
Rispondi al commento

Condivido pienamente il tuo pensiero per per questo sono io a ringraziarti. Con questo blog ci dai l'opportunità di farci sentire.
ciao!!!

Patrizia Billèri 11.06.05 15:33| 
 |
Rispondi al commento

caro Givanni Miglione,
è giusto la riabilitazione di un condannato nella vita sociale, pagando il suo debito secondo me deve rientrare a pieno regime nelle attività del viver comune. La domanda è lo faresti per i pedofili? Credi che veramente quei parlamentari pagheranno? Le loro colpe per la maggior parte sono di corruzione un po in antitesi con il loro lavoroo no? Sbagliare è normale giustificare eccessivo, credo che tu non sia uno spovveduto e ti dico che quella è gente che ha rovinato il mio futuro (essendo un giovane di 25 anni il quale non avrà tanti diritti che mi spettano causa corruzione o meglio "affari propri). Questa tua lettera mi ricorda Falcone, un uomo per lo stato per i cittadini per la giustizia un uomo dai mille pregi, il quale fu trasferito messo in discussione etc.... per il suo lavoro. Se vuoi una democrazia, non quella di esportazione, fai parlare gli uomini che si battono per essa e se ci credi accetta un dibatttito, face to face. Ragiona, apri la mente con l'intezione che le tue idee possano cambiare.
Non giuducare, se proprio non ti sta bene una cosa cambiala,combatti per essa ma non fare come tanti che puntano il dito e poi l'unica libertà che personalmente mi è rimasta è quella di farmi sfruttare .........ma adesso basta e forse e l'unico che ha capito il peso della parola libertà

Diego Viscardi 11.06.05 14:55| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
sono un giovane che non crede più nella politica, e mi domandandavo come fosse possibile che di tutti i parlamentari che ci sono, nessuno mi dia fiducia.Questi non sono in grado di seguire i processi della vita sociale, con la loro testa ma solo con il portafoglio al massimo con la testa del segretario di partito.
Allora la mia domanda è . . . perchè non ti candidi? con lista personale! credo che se tu non possa governare il nostro paese ( non sono ingenuo credo che non te lo facciano fare)almeno possa entrare in parlamento e fare qualche proposta di legge e cambiare le cose. Il mio voto sarà tuo. se ci sono riusciti Calderoli, La Russa, Pomicino, Mastella ( o' Mariuol') e potrei continuare all'infinito, perchè non tu. Accetta un consiglio passa dall'altra parte e cambia le cose, perchè in quel caso avrai un potere e un appoggio. VOTA GRILLO lista L'ITALIA SE DESTA

Diego Viscardi 11.06.05 14:30| 
 |
Rispondi al commento

Trovo vergognosa la campagna che leggo sul blog relativa alla cd "pulizia in parlamento". questa, pur essendo una necessita', andrebbe fatta atttraverso un (lento...) processo di moralizzazione e crescita culturale del paese, e non limitando ed eliminando le liberta' ed i diritti civili e politici di cittadini che - pagato il proprio debito con la legge - dovrebbero averne in pari misura ad altri.
non condivido TUTTO il pensiero di beppe grillo ma gli riconosco enormi qualita' e meriti... proprio l'altro giorno pensavo che un suo ingresso in politica sarebbe proprio interessante e foriero, forse, di grandi benefici per il paese. ebbene immaginiamo che riceva (forse gia' e' successo) una condanna definitiva, come nel caso di Jannuzzi magari proprio per diffamazione... sarebbe secondo voi sensato limitarne i diritti impedendogli l'elettorato passivo? Spero davvero di aver frainteso i termini del dibattito, in tal caso mi scuso... ma se le cose stanno come le ho intese io, allora ho chiuso un altro capitolo e beppe grillo, la sua attivita' e le sue idee non meriteranno piu' la mia attenzione (e spero quella di molti altri amanti della liberta').
giovanni miglione

Giovanni Miglione 11.06.05 14:12| 
 |
Rispondi al commento

Per Claudio penazzi: per favore vatti a vedere questo:
http://www.attivissimo.net/antibufala/stipendi_parlamentari/stipendi_parlamentari.htm
anche se sono d'accordo che i parlamentari siano una manica di.... e non dico cosa, quel che è giusto è giusto....

Omar Fardin 11.06.05 11:26| 
 |
Rispondi al commento

Mi vien da ridere a leggere le migliaia di argomentazioni varie in questo sito,alcune giustissime e sacrosante,altre dal mio punto di vista strampalate,ma come diceva Voltaire:"non condivido nulla delle tue idee,ma darei la vita(forse) perchè tu le possa esprimire".Il punto è un altro,molti di noi son belli trincerati dietro una tastiera che neppure le cannonate riuscirebbero a smuoverli(vedere nomi degli intervenenti ed orari),a questo punto mi chiedo perchè un rave party organizzato tramite Internet o un concerto di Vasco Rossi muovono masse consistenti di persone da una parte all'altra del Paese e lo stesso non si può fare civilmente per protestare sulle tante cose che non vanno in Italia.Non facciamo i paragoni con le varie proteste di questo o quel partito o sindacato perchè sappiamo tutti benissimo che il 95% delle persone che in quell'occasione si trova in piazza a protestare,neanche sa perchè sta urlando e inveendo contro chi e che cosa...
Se qualcuno gentilmente ed apoliticamente vuol darmi risposta,sarei grato.
Alla prossima.

arthur blair 11.06.05 10:30| 
 |
Rispondi al commento

bozza di proposta...anticipo per i detrattori soliti, che è solo una bozza per partire a ragionarci insieme, per iniziare a fare qualcosa.
non so voi ma a me fermo non piace stare.

Bozza per la:

PROPOSTA DI REFERENDUM POPOLARE PER L’ABROGAZIONE DELLA PRESCRIZIONE DEI REATI SE SI E’ INDIVIDUATO IL POSSIBILE COLPEVOLE.

Partendo dall’idea che la prescrizione di un reato serve a migliorare il servizio della magistratura per diminuire i tempi dei processi per i quali non sono stati trovati colpevoli, o non ci sono prove reali di colpevolezza, e che per giusto processo si intende ricerca della realtà dei fatti ed applicazione del principio per il quale la legge e la giustizia sono al servizio e in difesa delle vittime di un reato, propongo un referendum abrogativo sulle norme che applicano la prescrizione dei reati anche nei casi in cui si è individuato il possibile colpevole e ci siano prove a sufficienza per dubitare della sua colpevolezza.
Tutto questo per garantire alle vittime del reato giustizia e per evitare che l’eccessiva durata di un processo sia viziato dalla volontà dei difensori, girovagando tra le maglie della legislazione (che come sappiamo è interpretativa, indi per cui facilmente opinabile) di protrarre i tempi per arrivare al termine di prescrizione.
Per fare un esempio(i tempi sono casuali, non ho avuto tempo di controllarli) se y ruba ad x e y è stato individuato come possibile colpevole sulla base di prove, e la pena per y è di 5 anni, basterà che l’avvocato di y riesca a far passare 2 anni e mezzo dall’inizio del processo fino alla sentenza per evitare la pena ad y, escludendo la possibilità di giustizia per x.


Michele Martini

Michele Martini 11.06.05 09:20| 
 |
Rispondi al commento

MANDIAMOLI A LAVORARE :


Sull'Espresso di qualche settimana fa c'era un articoletto che spiega che recentemente il Parlamento ha votato all'UNANIMITA' e senza astenuti (ma và?!) un aumento di stipendio per i parlamentari pari a circa € 1.135,00 al mese.

Inoltre la mozione e stata camuffata in modo tale da non risultare nei verbali ufficiali.


STIPENDIO Euro 19.150,00 AL MESE

STIPENDIO BASE circa Euro 9.980,00 al mese


PORTABORSE circa Euro 4.030,00 al mese (generalmente parente o familiare)

RIMBORSO SPESE AFFITTO circa Euro 2.900,00 al mese


INDENNITA' DI CARICA (da Euro 335,00 circa a Euro 6.455,00)

                 +


TELEFONO CELLULARE gratis

TESSERA DEL CINEMA gratis

TESSERA TEATRO gratis


TESSERA AUTOBUS - METROPOLITANA gratis

FRANCOBOLLI gratis

VIAGGI AEREO NAZIONALI gratis

CIRCOLAZIONE AUTOSTRADE gratis

PISCINE E PALESTRE gratis

FS gratis

AEREO DI STATO gratis


AMBASCIATE gratis

CLINICHE gratis

ASSICURAZIONE INFORTUNI gratis

ASSICURAZIONE MORTE gratis

AUTO BLU CON AUTISTA gratis

 

RISTORANTE gratis (nel 1999 hanno mangiato e bevuto gratis per Euro 1.472.000,00). Intascano uno stipendio e hanno diritto alla pensione dopo 35 mesi in parlamento mentre obbligano i cittadini a 40 anni di contributi (per ora!!!)

Circa Euro 103.000,00 li incassano con il rimborso spese elettorali (in violazione alla legge sul finanziamento ai partiti), più i privilegi per quelli che sono stati Presidenti della Repubblica, del Senato o della Camera. (Es: la sig.ra Pivetti ha a disposizione e gratis un ufficio, una segretaria, l'auto blu ed una scorta sempre al suo servizio)

La classe politica ha causato al paese un danno di 1 MILIARDO e 255 MILIONI di EURO.

La sola camera dei deputati costa al cittadino Euro 2.215,00 al MINUTO !!

Far circolare.......si sta promovendo un referendum per l' abolizione dei  privilegi di tutti i parlamentari............ queste informazioni possono  essere lette  solo attraverso Internet in quanto quasi tutti i massmedia rifiutano di  portarle a conoscenza degli italiani......

PER FAVORE CONTINUATE LA CATENA.

Claudio Penazzi 11.06.05 08:47| 
 |
Rispondi al commento

vorrei chiederti un parere sui nuovi imprenditoti dell'edilizia che in questo periodo fanno moltlo scalpore e in particolare su ricucci e sul presunto grande vecchio che dietro a lui si cela o si dovrebbe celare:chi è secondo te questo "grande vecchio" se puoi esprimerti liberamente....

barbara parravicini 11.06.05 07:51| 
 |
Rispondi al commento

Mi rivolgo a tutti coloro che, come Stefano Pizzato, hanno ricevuto la mail sugli stipendi dei politici solo poco tempo fa.
La mail gira dal 2002!!!!!!!!!!!!!!
Io l'ho ricevuta per la terza volta, sempre uguale, ieri da una sconosciuta.
Al posto di chiedere a Beppe Grillo se è vera questa tragedia fate una cazzo di ricerca voi e andrete a scoprire che le poche notizie vere (quantitativamente) riportano comunque una fuorviante descrizione.
E piagnucolano..dai Beppe diccelo tu...ma cazzo c'hai internet e ti fai fottere così...
Vorreste promuovere la diffusione di quali notizie?FALSE???!!!!!
PREGO TUTTI COLORO CHE HANNO RICEVUTO TALI MAIL DI FINIRLA UNA VOLTA PER TUTTE DI REINDIRIZZARLE AD ALTRI...RISPONDETE AI MITTENTI CHE SI INFORMASSERO!!!!!!SIA VISITANDO I SITI DI CAMERA E SENATO SIA IN PROPOSITO (VECCHI MA UTILI):
http://news2000.libero.it/index_speciale2.jhtml?speciale=montecitorio&pagina=1073.jhtml&sommario=1072.jhtml
http://news2000.libero.it/speciali/6258.jhtml

Vito Errico 11.06.05 01:46| 
 |
Rispondi al commento

forse l'unico sistema per migliorare il sistema è realizzare un'arma simile al nemico.
se riusciamo a contarci tutti non possiamo realizzare un canale televisivo libero condotto dal grande Beppe pagato da un canone fissato da noi stessi.
E se l'informazione reale e satira allora può fare odiens?
Beppe pensaci se volessi realizzare un canale televisivo satellitare (visto che lo fanno anche quelli che vendono i sistemi del lotto)
potresti contattare anche chi il pc non sa cosa è.
so che non puoi rispondere a tutti (è già difficile leggerli)ma alla mia banda di amicì ci piacerebbe sapere cosa ne pensi
p.s. odio Maria de Filippi
fai sempre ciò che sai fare meglio
Frenz

Cuvato Francesco 11.06.05 01:31| 
 |
Rispondi al commento

Una piccola nota in calce.
E'tutta la serata che navigo per i fatti miei
e come ogni volta, prima di chiudere passo a scaricare le novità del giorno dal Suo sito.
Questa sera a differenza di altre, volevo aderire alla proposta di invio della mail al Presidente José Manuel Barroso.
Con mia somma gratitudine, ho ricevuto per tutta risposta un bel "tentativo di intrusione" da parte di "estranei" ... il mio modestissimo Firewall sembra abbia funzionato ma credo comunque du essere stato "Unto".
Non siamo soli nella rete ... e questo fa piacere saperlo.

Franco DalCol Commentatore in marcia al V2day 11.06.05 00:55| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, perdonami se ti do del "tu" ma ti vedo come un'amico anche se non ho ancora avuto il piacere di conoscerti personalmente ma solo quello di poterti vedere ed ammirare al tuo spettacolo di Bassanodel Grappa.... mitico!!!!!!!!!!!!
volevo portare a tua conoscenza una mail che mi è stata inviata e che spero sia solo "comica"...
Non so quanto ci sia di vero, anche perchè non dispongo di mezzi per confutarla, mah.... se lo fosse... sarebbe l'ennesima prova che tutti noi, io per primo, abbiamo molte più cose in comune con Pinocchio ( nel senso di burattino...) di quelle che noi stessi possiamo pensare.....


"MANDIAMOLI A LAVORARE :


Sull'Espresso di qualche settimana fa c'era un articoletto che spiega che recentemente il Parlamento ha votato all'UNANIMITA' e senza astenuti (ma và?!) un aumento di stipendio per i parlamentari pari a circa ¬ 1.135,00 al mese.

Inoltre la mozione e stata camuffata in modo tale da non risultare nei verbali ufficiali.


STIPENDIO Euro 19.150,00 AL MESE

STIPENDIO BASE circa Euro 9.980,00 al mese


PORTABORSE circa Euro 4.030,00 al mese (generalmente parente o familiare)

RIMBORSO SPESE AFFITTO circa Euro 2.900,00 al mese


INDENNITA' DI CARICA (da Euro 335,00 circa a Euro 6.455,00)

+


TELEFONO CELLULARE gratis

TESSERA DEL CINEMA gratis

TESSERA TEATRO gratis


TESSERA AUTOBUS - METROPOLITANA gratis

FRANCOBOLLI gratis

VIAGGI AEREO NAZIONALI gratis

CIRCOLAZIONE AUTOSTRADE gratis

PISCINE E PALESTRE gratis

FS gratis

AEREO DI STATO gratis


AMBASCIATE gratis

CLINICHE gratis

ASSICURAZIONE INFORTUNI gratis

ASSICURAZIONE MORTE gratis

AUTO BLU CON AUTISTA gratis

RISTORANTE gratis (nel 1999 hanno mangiato e bevuto gratis per Euro 1.472.000,00). Intascano uno stipendio e hanno diritto alla pensione dopo 35 mesi in parlamento mentre obbligano i cittadini a 40 anni di contributi (per ora!!!)

Circa Euro 103.000,00 li incassano con il rimborso spese elettorali (in violazione alla legge sul finanziamento ai partiti), più i privilegi per quelli che sono stati Presidenti della Repubblica, del Senato o della Camera. (Es: la sig.ra Pivetti ha a disposizione e gratis un ufficio, una segretaria, l'auto blu ed una scorta sempre al suo servizio)

La classe politica ha causato al paese un danno di 1 MILIARDO e 255 MILIONI di EURO.

La sola camera dei deputati costa al cittadino Euro 2.215,00 al MINUTO !!

Far circolare.......si sta promovendo un referendum per l' abolizione dei privilegi di tutti i parlamentari............ queste informazioni possono essere lette solo attraverso Internet in quanto quasi tutti i massmedia rifiutano di portarle a conoscenza degli italiani......

PER FAVORE CONTINUATE LA CATENA. "


Mi piacerebbe molto sapere cosa ne pensi...
Ti auguro un'imbocca al lupo per la tua attività e ti ringrazio tanto per tutto ciò che fai, ciò che dici e ancor di più per ciò che sei disposto a pagare....

Stefano Pizzato 10.06.05 23:43| 
 |
Rispondi al commento

Compagni, Amici, Fratelli, non resta altro che armarci dei nostri fedeli treppiedi e mazzolare il nano pelato (pardon ora ha i capelli, peccato che glieli hanno trapiantati dal sedere) che , pare, ultimamente si stia particolarmente divertendo a mandare a quel paese con tanto di dito medio i suoi connazionali. Inoltre in quella fugace ma gloriosa apparizione il "Premier" si è compiaciuto di vivere in italia dicendo:"In un altro paese chi lo votava Berlusconi?". La verità sgorga sempre dalle bocche più improbabili.
Vi dirò se Pacciani fosse ancora vivo avrei preferito mandare lui a far attraversare i bambini davanti alle scuole, piuttosto che aver un premier che starebbe meglio col mago zurlì e topo gigio(tra l'altro si è comprato pure topo gigio ora sta a mediaset).
Finisco quà il discorso che m'è venuta la depressione.
Beppe salvaci tu.
Andrea

Andrea Miliani 10.06.05 23:29| 
 |
Rispondi al commento

Compagni, Amici, Fratelli, non resta altro che armarci dei nostri fedeli treppiedi e mazzolare il nano pelato (pardon ora ha i capelli, peccato che glieli hanno trapiantati dal sedere) che , pare, ultimamente si stia particolarmente divertendo a mandare a quel paese con tanto di dito medio i suoi connazionali. Inoltre in quella fugace ma gloriosa apparizione il "Premier" si è compiaciuto di vivere in italia dicendo:"In un altro paese chi lo votava Berlusconi?". La verità sgorga sempre dalle bocche più improbabili.
Vi dirò se Pacciani fosse ancora vivo avrei preferito mandare lui a far attraversare i bambini davanti alle scuole, piuttosto che aver un premier che sarebbe meglio col mago zurlì e topo gigio(tra l'altro si è comprato pure topo gigio ora sta a mediaset).
Finisco quà il discorso che m'è venut a depressione.
Beppe salvaci tu.
Andrea

Andrea Miliani 10.06.05 23:28| 
 |
Rispondi al commento

X MARCUS LIBERO

...e basta con ste lamentele......
fatevi la carta gold e via.....piu' operai ricconi che mai!!!

Postato da: Marcus Libero il 10.06.05 12:54

CI SPIEGHI COME SI FA?????!!!!!!!

Elisabetta Carosi Commentatore in marcia al V2day 10.06.05 22:48| 
 |
Rispondi al commento

X MARCUS LIBERO

...fatevi la carta gold e via.....piu' operai ricconi che mai!!!

Postato da: Marcus Libero il 10.06.05 12:54

CI SPIEGHI COME SI FA!!!!!!!!!!!!!!!!!

Elisabetta Carosi Commentatore in marcia al V2day 10.06.05 22:46| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, ho appena spedito la e-mail sperando che qualcuna le legga e che dia voce a tutti noi.

Ivan Ninzoli 10.06.05 22:19| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe Grillo,
Giosuele Volante, il papà del:
CLUB REGIONALE DI BEPPE GRILLO - TORINO.
(sigh!!!! chissa se nasce, io spingere spingo).

Ascolta, anzi, leggi cosa mi è venuto in mente:
Dai disposizione ai tuoi collaboratori di
cambiare rotta:
Da oggi in poi il tuo sito deve diventare uno
spazio dedicato esclusivamente ai commenti
costruttivi. Solo proposte vive, attive, magari
anche comiche ma impregnate dalla voglia di
FARE, FARE, FARE, FARE, FARE, FARE.
qualcosa di sano, intelligente e lungimirante.

Chi ha voglia di continuare a lamentarsi:
via, da una altra parte, alla larga, che alla
lunga diventano contagiosi.

La prova? vieni in incognito a Torino e guarda
la gente per le strade, per i condomini:
mi sembra la città dei cadaveri vaganti.
Io sono sempre convinto che l'Iraq è quì.
(Esclusi logicamente quelli simpatici).
Che la luce ti accompagni, Giosuele Volante

giosuele volante 10.06.05 22:05| 
 |
Rispondi al commento

Non penso sia il caso di dare vita ad una nuova formazione politica , in tanti ci hanno provato ma sono poi finiti nel limbo dei partitini che "tanto sono tutti uguali".
Penso invece sia necessario un forte impegno individuale , nel fare circolare le informazioni che la stampa "di regime " censura , prendere iniziative come la divulgazione dei privilegi dei parlamentari ,inviare lettere di protesta ai mezzi di informazione , o altre come l'operazione parlamento pulito , cercare di fare crescere le coscienze senza tentare di inquadrarle in questo o quel settore parlamentare. La stagione dei "girotondi" o delle bandiere della pace appese ai balconi penso siano stati segnali che davanti a questioni importanti gli italiani sanno reagire , almeno segnalando il proprio dissenso. E se il dissenso cresce , la classe politica è costretta a cambiare rotta .

Massimo Legnini 10.06.05 21:58| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo, grazie a te. Sapevo che leggi i messaggi. Scusa se in tutti i mie messaggi mi ripeto con la necessita' di formare un nuovo partito politico riformatore globale.

Io come tu forse sai vivo all'estero, per essere chiari nel Regno Unito. Perche'? E' la mia forma di protesta. L'Italia e' gestita da gente che non Ama il paese. E' ora di prendersi delle responsabilita'. E' ora che l'Ialia sia in mano a gente che Ama il proprio paese.

Io sono piccolo e sconosciuto, ma tu Grillo sei grande e conosciutissimo, ma in comune amiamo il nostro paese.

E' il momento di ragruppare la gente che Ama L'Italia, che vuole vedere il cambiamento sotto il segno dell'amore per la Patria.

Grillo tu lo puoi fare!

Tu hai i mezzi, pero' bisogna convertire l'informazione passiva in informazione attiva e focalizzata al fine del raggiungimento dell'obbiettivo:

Italia in mano a gente che Ama il Paese, gestita da Gente che vuole il bene del Paese.

Azione da prendere:

Formazione Partito Politico Alternativo.

Ciao a presto,

Ivan

Ivan Bettelli 10.06.05 21:39| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei continuare però sul filone di rino livio, post dell'8 giugno.
Barroso non ha cacciato Barrot (vicepresidente francese) dopo che aveva "dimenticato" di render noto alla Commissione che era stato condannato per "embezzlement" -appropriazione indebita- (www.ukip.org/abc_news/gen12.php?t=1&id=1115)
(news.bbc.co.uk/2/hi/europe/4031245.stm)
più o meno, connessa ad investigazioni giudiziarie che riguardano anche Chirac sui soliti finanziamenti illeciti ai partiti...(www.jonathanlockhart.com/2004/11/why_chirac_like.html)
(www.guardian.co.uk/france/story/0,11882,1355523,00.html)
Barroso che fa? lo raccomanda affinchè si sorvoli perchè è un eccellente commissario.
Se volete informarvi su qualcun altro: il vicepresidente estone Siim Kallas:
(www.ce-review.org/00/37/estonianews37.html)
(www.ukip.org/abc_news/gen12.php?t=1&id=1116)

Vito Errico 10.06.05 19:45| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo Beppe, (oggi riesco a darTi del Tu, poiché più ti sento parlare o meglio, più leggo i tuoi pensieri e più ne sento un’affinità particolare con i miei…), sei un grande !!!
Non ascoltare chi ti dice di entrare in politica, almeno in questa politica, quella delle poltrone, dei compromessi, dei giochi di prestigio di manovre finanziarie, e menate varie a loro uso e consumo e grattugiate sulla nostra schiena… La politica quella vera, di pensieri e informazione la stai facendo abbondantemente e in maniera mirabile…
Oserei, sicuro di non offendere nessuno, chiamarti un grande Profeta… inteso non come uno che prevede e predice il futuro, ma un uomo che possiede il dono di leggere le migliaia di informazioni, filtrarle, e farle combaciare e porre interrogativi di vedute in prospettiva… per dare agli altri la possibilità di crearsi la loro idea del domani. Auguri per tutto …e cerca di venire anche a Cagliari !!!

Davide Soggiu 10.06.05 19:07| 
 |
Rispondi al commento

Patacche e Pataccari (se non verrò per l'ennesima volta censurato!)
Biognerebbe capire il perchè delle condanne o no Beppe? Molte di quelle condanne nascono dal tentativo di golpe bianco di Milano (anatema!!), allargatosi poi in mezza Italia e che colpì quasi tutti, compagni esclusi ovviamente, altrimenti, che schifo di golpe sarebbe stato? (e questo Grillo ce lo dovrebbe spiegare).

Altre sono successive al '92, ma fanno parte dello stesso filone milanese e non.
L'unica esente da "golpi" mi sembra proprio che sia quella di Visco.

La condanna di Jannuzzi poi... diffamazione a mezzo stampa... è fuori da ogni logica, peraltro un "liberale" (azz... me fa mmale 'a panza) come Beppe dovrebbe conferme l'assurdità di una condanna del genere.
Se Maroni è considerato un criminale, sai quanti compagni dovrebbero esserlo? Resistenza a pubblico ufficiale. In pratica fermato e arrestato dalla polizia, in una manifestazione politica. A sx... quindi dovrebbero essere tutti criminali. In realtà...
Ai tempi delle lotte, stavano tutti lì o quasi a lanciare sanpietrini sui caramba.

Grillo perhè pensi che tutti siano dei deficienti?

Che mondo sarebbe senza... Patacche e Pataccari?
A Wonderfull World!

Armando Conti 10.06.05 18:22| 
 |
Rispondi al commento

Ma come vi permettete di attaccare così il povero Silvio. Con tutto quello che fa per noi poverino; dorme solo 3 ore per notte per pensare ai ns. problemi; si è fatto stirare la sua facciona intelligente e rinfoltire la chioma per meglio rappresentarci all’estero; ci intrattiene nelle ns serate con le sue tv; ci fa divertire con il suo Milan e il calcio champagne che vince e convince. Proprio non Vi capisco.

Oh Silvio, sommo Cavaliere

Perdonali perché non sanno quello che fanno: traviati dal Grillo parlante. Io invece, che so stare al mondo, vivo in totale simbiosi con te.
Mi alzo alla mattina e mentre faccio colazione con latte e biscotti comprati nella tua Esselunga
mi guardo un po’ della tua tv canale5 che mi illustra le gioie datemi dal tuo Milan. Poi vado a lavorare in una delle tue banche passando davanti al tuo castello di Portofino (in affitto veramente, il comunista non te l’ ha voluto vendere), con la mia utilitaria assicurata nella tua Mediolanum. Al lavoro prima di cominciare mi leggo un po’ del tuo “Giornale” della quasi tua Gazzetta dello Sport e qualche pagina del tuo Panorama. Se non da fastidio ai colleghi mi sintonizzo su una della tue radio per ascoltare le tue news. Nella pausa faccio un salto nella tua catena Blockbuster per prendermi un film per la sera (le tue tv fanno un po’ cagare, scusa ma devo dirlo), naturalmente che sia della tua società di produzione cinematografica Medusa e se mi avanza tempo mi faccio due giretti in internet tramite il tuo portale Jumpy e utilizzando come fornitore di linee telefoniche aziendali la tua Albacom.
Mentre torno a casa ti penso e chiamo mia moglie con il telefonino naturalmente usando Blu: mi serve un numero di telefono e devo consultare le tue Pagine Utili (pensa proprio a tutti i miei bisogni; che grande……). Chiamo poi il mio operatore di fiducia della tua Mediolanum per sapere se i miei piccoli risparmi crescono.
Belin le nostre Mediaset vanno una bomba: nel set/01 (ti eri appena insediato al comando) le ho comprate a 5 € e oggi ne valgono quasi 10 di euro. E che dire delle nostre Mondadori comprate sempre nel set/01 a 4,5 € e che ora sono quasi a 8?
Mi viene da ridere in faccia a tutti i comunisti che parlano di piccola crescita del PIL o di recessione e che con il tuo Governo l’economia non è cresciuta.
Ceno mangiando i prodotti comprati nel tuo supermercato Rinascente, e guardando il tuo grande Giornalista Indipendente Emilio Fede mi incazzo con i soliti comunisti che non credono a tutto quello che fai per noi. Dopocena vorrei uscire e andare nel tuo Teatro Manzoni a vedere un bel noioso e inutile spettacolo teatrale finanziato dal tuo ministro per lo spettacolo, ma mia moglie (comunista anche lei, ma quanti sono stì belinoni) non vuole. Vabbè vado a letto e mi addormento sereno leggendo un bel libro della tua Mondadori o della tua Sperling & Kupfer o della tua Einaudi.
Prima di addormentarmi mi viene da sorridere pensando al domani: da quando ho capito che Tu sei la luce e che mi devo donare completamente a Te il mio futuro è roseo. Sei il ns pesce pilota e basta seguirti.
Oh Silvio se non ci fossi tu come sarebbero vuote le mie giornate. E ti criticano pure.
Povero Silvio. Povero miliardario. Gli italiani non ti meritano proprio.

Walter Picetti 10.06.05 15:25| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
sei un mito!!!
Volevo chiederti se sai cosa ci sia di vero in questa striscia che mi hanno spedito in mail.
Sarà davvero il caso di farla girare?
Grazie per l'attenzione e continua così.
Joe.
Sull'Espresso di qualche settimana fa c'era un articoletto che spiega
che recentemente il Parlamento ha votato all'UNANIMITA' e senza
astenuti
(ma v??!) un aumento di stipendio per i parlamentari pari a circa ?
1.135,00 al mese.
Inoltre la mozione e stata camuffata in modo tale da non risultare nei
verbali ufficiali.
STIPENDIO Euro 19.150,00 AL MESE
STIPENDIO BASE circa Euro 9.980,00 al mese
PORTABORSE circa Euro 4.030,00 al mese (generalmente parente o
familiare)
RIMBORSO SPESE AFFITTO circa Euro 2.900,00 al mese
INDENNITA' DI CARICA (da Euro 335,00 circa a Euro 6.455,00)
+
TELEFONO CELLULARE gratis
TESSERA DEL CINEMA gratis
TESSERA TEATRO gratis
TESSERA AUTOBUS - METROPOLITANA gratis
FRANCOBOLLI gratis
VIAGGI AEREO NAZIONALI gratis
CIRCOLAZIONE AUTOSTRADE gratis
PISCINE E PALESTRE gratis
FS gratis
AEREO DI STATO gratis
AMBASCIATE gratis
CLINICHE gratis
ASSICURAZIONE INFORTUNI gratis
ASSICURAZIONE MORTE gratis
AUTO BLU CON AUTISTA gratis
RISTORANTE gratis (nel 1999 hanno mangiato e bevuto gratis per Euro
1.472.000,00). Intascano uno stipendio e hanno diritto alla pensione
dopo 35 mesi in parlamento mentre obbligano i cittadini a 35 anni di
contributi (per ora!!!)
Circa Euro 103.000,00 li incassano con il rimborso spese elettorali (in
violazione alla legge sul finanziamento ai partiti), pi? i privilegi
per
quelli che sono stati Presidenti della Repubblica, del Senato o della
Camera. (Es: la sig.ra Pivetti ha a disposizione e gratis un ufficio,
una segretaria, l'auto blu ed una scorta sempre al suo servizio)
La classe politica ha causato al paese un danno di 1 MILIARDO e
255MILIONI
di EURO.
La sola camera dei deputati costa al cittadino Euro 2.215,00 al
MINUTO!!
Far circolare......si sta promovendo un referendum per l' abolizione
dei privilegi di tutti i parlamentari............ queste informazioni
possono essere lette solo attraverso Internet in quanto quasi tutti i
massmedia rifiutano di portarle a conoscenza degli italiani......

Carmelo Dimaggio 10.06.05 15:10| 
 |
Rispondi al commento

SUL TFR

ragazzi.. prima di bervi le OPINIONI su dei fatti concreti come quello del TFR informatevi bene!
Chi vuole protestare fa vedere sempre solo le conseguenze negative di un cambiamento... e spesso sono solo ipotetiche (o meglio avvengono solo in alcuni casi) come in questo caso.Informatevi...è davvero un cambiamento delicato... ma leggetevi il decreto e vedete le vostre possibilità... non ascoltate solo le solite lamentele.
P.S. il tuo TFR puoi dirottarlo in un fondo pensione a tua scelta (magari etico) e non perderlo... se solo ti informi...
Ciao

Michelangelo Sanguineti 10.06.05 15:08| 
 |
Rispondi al commento

Qundo ho iniziato la mi carriera da agente di commercio mi e' stato chiesto il certificato dei carichi pendenti!!!
Non avrei potuto fare questo lavoro se il mio certificato non era "pulito".

Simone Marchetti 10.06.05 14:22| 
 |
Rispondi al commento

"E’ difficile che il nostro Parlamento si autoriformi da solo".
ma è impossibile che lo faccia il Parlamento Europeo.
l'UE non ha alcuna possibilità di influire sulle regole riguardanti l'elettorato passivo nei sistemi nazionali.
questa iniziativa potrà anche essere utile a contarci, ma certo non avrà alcun altro effetto pratico, se non quello di intasare la posta di barroso..

paolo fusco 10.06.05 14:09| 
 |
Rispondi al commento

Beppe ti faccio un appello: per piacere parla di Giuliana Sgrena.Dopo che è stata rapita dagli iraqeni adesso è stata rapita dalla mancata informazione.Nessuno la fa parlare in tv per paura delle sue idee antiamericaniste.
Beppe ti prego fai un post in merito a giuliana sgrena in modo che questa grandissima donna non cada nell'ombra. (il mio sogno è vedere anche lei a tuo fianco a scrivere questo blog, siete dei grandissimi entrambi)

Luca Paoli 10.06.05 13:13| 
 |
Rispondi al commento

Mi chiedo con questo stipendio che bisogno ci sia di rubare [oltre allo stipendio ovviamente]:

Trattamento economico dei Senatori
Dati aggiornati a gennaio 2005:
http://www.senato.it/composizione/s...trattamento.htm

Gianluca Nicolini 10.06.05 13:01| 
 |
Rispondi al commento

ma consumate, spendete, telefonate, andate al mare..fottetevene di tutto e tutti...
tanto dei soldi cosa volete farvene????
portarveli nella tomba????
e basta con ste lamentele......
fatevi la carta gold e via.....piu' operai ricconi che mai!!!

Marcus Libero 10.06.05 12:54| 
 |
Rispondi al commento

Non ho chiesto personali e sgradevoli punti di vista, ho chiesto un'informazione ai frequentatori del blog di Roma.
Perciò astieniti, se non puoi essermi di questa utilità, grazie.

Rinnovo la richiesta di delucidazioni in merito all'incontro di oggi: se si ritiene che sia più fruttuoso aspettare iniziative coordinate, magari a livello nazionale e con la notevole cassa di risonanza che può rappresentare la presenza di Grillo, per me va anche bene.

Però fatelo sapere, sennò mi ritrovo da solo a piazza del Popolo con il mio bravo nastrino giallo...

Lorenzo Pinto 10.06.05 12:24| 
 |
Rispondi al commento

X DONATO BARTOLI. complimenti per il tuo commento,che condivido in tutto il suo contenuto,e invito i partecipanti del blog,a prenderne lettura.ciao a tutti PAOLO

paolo gagliano 10.06.05 12:14| 
 |
Rispondi al commento

Lorenzo Pinto

ahahaha
è da ieri che "chiedo conferme".
Il buon Beppe ha l'occhio lungo: legge tutti i post lui.
E l'iniziativa autonoma dei bloggers non deve essergli piaciuta.
Infatti posta un bel grazie a tutti, organizzo tutto io a luglio (forse, chissà, vedremo) e questo week end tutti al mare.
Non ha gradito...

lala sala 10.06.05 12:13| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti!

Volevo solo chiedere se, secondo i seguenti articoli:

"D. P. R. 30 MARZO 1957, N. 361" TITOLO VII Disposizioni penali Art. 98. Il pubblico ufficiale, l'incaricato di un pubblico servizio, l'esercente di un servizio di pubblica necessità, il ministro di qualsiasi culto, chiunque investito di un pubblico potere o funzione civile o militare, abusando delle proprie attribuzioni e nell'esercizio di esse, si adopera a costringere gli elettori a firmare una dichiarazione di presentazione di candidati od a vincolare i suffragi degli elettori a favore od in pregiudizio di determinate liste o di determinati candidati o ad indurli all'astensione, è punito con la reclusione da sei mesi a tre anni e con la multa da lire 600.000 a lire 4.000.000.

LEGGE 25 MAGGIO 1970, n. 352 (GU n. 147 del 15/06/1970) Norme sui referendum previsti dalla costituzione e sulla iniziativa legislativa del popolo ART. 51. Le disposizioni penali, contenute nel Titolo VII del testo unico delle leggi per la elezione della camera dei deputati, si applicano anche con riferimento alle disposizioni della presente legge".


potrebbero esserne condannati altri oppure se queste leggi sono state gia' abrogate (oppure se non valgono per i referendum popolari) :)

No, perche' se no ci sarebbe da ridere, anzi da piangere.

Ciao!
PP

Pippo Panzeri 10.06.05 12:07| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
sono un ingegnere di Napoli. Lavoro per il tronchetto dell'infelicità e ieri sono riuscito a procurarmi una copia del tuo ultimo dvd.
A questo proposito, guardando il tuo fantastico spettacolo mi è sorto questo dubbio.
Vista l'impossibiltà da parte tua di andare in TV qui in italia e il discorso che hai fatto sulla pirateria video, è scorretto da parte mia cercare di diffondere il più possibile le tue parole (giuro sulla mia fedina penale candida senza guadagnarci niente anzi rimettendoci pure il dvd vergine) copiando il tuo dvd per farlo vedere a più persone è possibile?
Sono un tuo accanito adepto (non sentirti caricato di troppe responsabilità, sono anche realista).
Ogni volta che parli apri gli occhi della gente in modo quasi magico.
Questo, credo, sia un tuo dono naturale che non è giusto non mettere al servizio di tutti noi.
So che ti deluderò ma forse capirai il paragone. Le uniche persone al mondo che desidererei incontrare di persona siente TU e Maradona...
...un saluto
Fabio

Fabio Foglia 10.06.05 11:50| 
 |
Rispondi al commento

Per Lidia Tirina e quelli che volevano organizzare a Roma l'incontro per oggi:

Ma poi si fa? Mi sono perso le ultime bloggate
e non ho tempo di rileggermi tutto.

Qualcuno potrebbe gentilmente confermarmelo?
Grazie

Lorenzo Pinto 10.06.05 11:31| 
 |
Rispondi al commento

Lo so che non è il blog giusto ma...
Prendetevi 1 minuto di tempo per leggere, e' importante.

SPARGETE LA VOCE

Nei prossimi mesi verra' applicato il famoso decreto legge sul TFR (trattamento di fine rapporto=liquidazione) con il silenzio-assenso.

COSA VUOLE DIRE? Significa che se non facciamo niente, il nostro TFR verra' tolto dalla gestione delle nostre aziende ed assorbito in un fondo gestito dall'INPS comune a tutte le categorie.

Questo significa molte cose:

1- non rivedremo mai piu' il capitale, ma solo un vitalizio a fine carriera di cui non si sa il valore

2- molti dei fondi che aderiscono sono in passivo: ad es. i piloti sono in passivo e percepiscono stipendi lordi annui intorno ai 250 milioni; questi fondi cosi' "pesanti" in passivo non fanno altro che abbassare anche i nostri che magari non lo sono

3- se non si esprime volontariamente il diniego a questo trasferimento entro i sei mesi dall'approvazione del decreto, il 100% del TFR verra' definitivamente perso ed incorporato nel fondo comune di cui sopra

4- chi lavora, ma anche chi e' disoccupato, deve spedire la dichiarazione di non assenso: ad es. se 5 anni fa ho lavorato una stagione a raccogliere le pere e da allora non ho piu' lavorato, se non spedisco la dichiarazione mi verra' per sempre tolta la possibilita' di riavere il mio TFR

5- Se il mio TFR viene assorbito, non potro' piu' riaverlo neppure per motivi di salute o per la ristrutturazione o l'acquisto della casa, come invece avviene adesso

6- l'assenso o il diniego andra' deciso prima di sapere quali saranno le condizioni di tale fondo, ergo: prima dateci tutti i vostri soldi, poi vi diciamo come ve li ridaremo!!

Per esprimere il vostro diniego su questa espropriazione indebita, si possono seguire due strade:

-se siete aderenti al sindacato, non ci sono preoblemi perche' avvertiranno attraverso una riunione sindacale e probabilmente avranno approntato tutti i moduli; http://www.usiait.it/testi/modtfr.htm (modulo)

-se invece non lo siete, potrete recarvi presso uno studio legale o di commercialisti, curandovi del fatto che la dichiarazione venga redatta in carta intestata.

Sarete tutti d'accordo con me che e' l'ennesima porcata del governo, ma stavolta' e' piu' grave perche' sicuramente ci sara' qualcuno che non essendone informato ci caschera' di brutto; inoltre i titolari delle societa' per cui lavoriamo non sono obbligati a comunicarci tutte queste cose.

Il decreto dovrebbe essere attuato verso novembre, SPERO CHE INVIERETE A PIU' PERSONE POSSIBILE QUESTE POCHE RIGHE, SPERANDO CHE CONTRIBUISCANO AD INFORMARE TUTTI QUELLI CHE NE SONO ALL'OSCURO

Antonio Lo Rupo 10.06.05 11:11| 
 |
Rispondi al commento

x Ricardo

Il termine stranieri di passaggio non va ovviamente preso alla lettera, altrimenti basterebbe andare a San Pietro che li di stranieri ne passano.

Volevo solamente sottolineari che un'aspetto tipico dell'italiano medio e' quello di delegare.
Non sappiamo votare, deleghiamo allora il Parlamento Europeo a risolvere la situazione.
E perche' dovrebbe? Non abbiamo avuto elezioni democratiche? Cos'e' ci son stati dei brogli? Minacce di morte agli elettori se non votavano un certo personaggio? No. Niente di questo e' successo in Italia e quindi nessun intervento esterno e' legalmente possibile per cambiare la situazione. Ne, tamtomeno dovrebbe essere concepibile se vogliamo la democrazia. Se poi vogliamo che la Comunita' Europea faccia delle leggi che nessuno in Italia e' capace di promulgare, be' mi rileggerei i commenti al post "Europositivita'" che si lamentavano delle numerose ingerenze della stessa Comunita' Europea nella vita degli italiani.
Per quanto riguarda poi il comportamento dell'italiano, ripeto, come ho sempre ripetuto dal 2001, anche se con meno entusiasmo dati i recenti sviluppi, che fare meno i preziosi e votare Rutelli avrebbe dato una prima mano di pulizia.
Gli italiani, tanti dei quali oggi mandano l'e-mail a Barroso e chiedo alla Comunita' Europea di intervenire, hanno allora deciso diversamente e preferito non votare l'unico candidato che aveva lo possibilta' di sconfigere il berluska.
Si puo'imparare dal passato e non ripetere l'errore oppure aspettare che qualcun'altro risolva i problemi di casa nostra.
Anche se non li chiamiamo, neanche opponiamo resistenza quando arrivano, anzi li festeggiamo come liberatori, salvo poi pentircene qualche anno dopo quando cominciano anche loro a comportarsi da oppressori.
Fin quando si continuera' su questa strada, non avremo mai un governo che ci piaccia.
Perche' non sara' mai il nostro governo.

Massimo Longo 10.06.05 10:44| 
 |
Rispondi al commento

e voi spedite uma mail di protesta e aiuto a quest'uomo [Barroso] ?

UE: PE; MOZIONE CENSURA BARROSO IN AULA IL 25 MAGGIO (2)

(ANSA) - STRASBURGO, 12 MAG - Nigel Farage, leader dell'Ukip, ha espresso tutta la sua soddisfazione per la raccolta delle 77 firme, (ne erano necessarie almeno 74), rilevando che l'obiettivo primario di questa iniziativa e' di far rispondere in Parlamento il presidente della Commissione Ue sulla sua partecipazione ad una crociera a bordo di un panfilo dell'imprenditore greco Spiros Latsis. ''Quello che chiediamo e' che Barroso venga in aula e dia un pieno resoconto di questa vicenda'' ha spiegato Farage in una improvvisata conferenza stampa, facendo riferimento anche alla crociera che ha avuto per protagonista il commissario al Commercio Peter Mandelson. ''Regali di un valore discreto - ha spiegato Farage - devono essere resi pubblici cosi' come deve essere creato un registro di queste donazioni. Se Barroso il 25 fara' questo annuncio, ritireremo la mozione di censura''. E il fatto che questo dibattito arrivi a pochi giorni dal referendum in Francia e' una pura coincidenza, hanno chiesto i cronisti. ''Credo sia una felicissima coincidenza - ha replicato Farage -. Credo sia positivo che gli elettori francesi possano ascoltare questo dibattito prima di votare. I presidenti dei gruppi non volevano questo dibattito su una materia cosi' delicata , ma io invece sono convinto che questa sia una ottima notizia''. Tra i 77 nomi dei promotori della mozione, figurano quelli di quattro eurodeputati italiani. Ai tre della Lega - Mario Borghezio, Matteo Salvini e Francesco Speroni - che gia' erano nella lista diffusa ieri, oggi e' stato aggiunto quello di Umberto Guidoni del Pdci. (ANSA) CLG

Daniele Longobardi 10.06.05 10:44| 
 |
Rispondi al commento

Risposta per Sebastiano Rossi:

Una domanda per il sig. Giuliano Lesa : crede che i "fumatori di spinelli" e gli "oppositori politici" rientrino nella categoria di persone che infrangono le leggi come "ladri assassini e picchiatori fascisti"?

No, sono fermamente convinto che siano categorie diverse. E` appunto per questo che una legge che proibisca per principio a tutti coloro che sono stati condannati in via definitiva di essere legittimi rappresentanti del popolo sia sbagliata. Dovrebbe esserci una legge che proibisca l'elezione solo a chi ha commesso determinati reati.

Ma quali? E possiamo poi essere sicuri che un candidato condannato per corruzione (ad esempio) non sia stato incastrato perche` oppositore? Io non credo. Lasciamo in pace Barroso, diamo la massima visibilita` possibile a questa lista, e prendiamoci la nostra responsabilita` di elettori.

Siamo noi che li abbiamo eletti ed e` a noi che rispondono alle elezioni. Se questa lista verra` veramente pubblicizzata ampiamente e questi personaggi verranno rieletti ognuno ne trarra` le sue conclusioni. Probabilmente io concludero` che siamo un popolo stupido.

Giuliano Lesa 10.06.05 10:32| 
 |
Rispondi al commento

PURTROPPO QUELLO CHE REALISTICAMENTE SI DEVE TEMERE E' MOLTO PROBABILE.
SI VEDA IL POST DEL SIG. "GIOSUELE VOLANTE" DELLE 19:38 - 9 GIUGNO 2005.
E SI PARLA DI TORINO NON DI UN PICCOLO CENTRO!!

MAH! SONO MOLTO PEPRLESSO; SPERIAMO BENE.

SALUTI

ivan verdi 10.06.05 10:25| 
 |
Rispondi al commento

Una domanda per il sig. Giuliano Lesa : crede che i "fumatori di spinelli" e gli "oppositori politici" rientrino nella categoria di persone che infrangono le leggi come "ladri assassini e picchiatori fascisti"?

Sebastiano Rossi 10.06.05 10:15| 
 |
Rispondi al commento

Ho preso parte all'iniziativa ma...riporto una nota sull'amico Barroso:
http://it.biz.yahoo.com/050608/20/399dc.html

Sebastiano Rossi 10.06.05 10:10| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
non sono d'accordo con te.
Le intenzioni sono indiscutibilmente buone (cacciamo i ladri dal parlamento) ma il modo e` sbagliato. Per me uno dei fondamenti della democrazia e` che CHIUNQUE puo` essere eletto e rappresentare legittimamente il popolo. Ladri assassini e oppositori politici, fumatori di spinelli e picchiatori fascisti.

Secondo la nostra costituzione la sovranita` e` del popolo, che puo` e deve legittimamente non eleggere e/o cacciare a pedate nel culo chi non e` degno di rappresentarlo. Questa e` la democrazia!

Ma allora come e` possibile che questi siano i nostri rappresentanti? Il popolo e` stupido? Oppure semplicemente non e` informato? Sappiamo che non e` bene informato, e un'iniziativa come questa e` utilissima e va applaudita soprattutto per questo, perche` ci aiuta a sapere chi sono i nostri onorevoli rappresentanti. Spero tanto che questa lista venga ripresa dalla stampa nazionale e le venga dato il giusto risalto, ma ho qualche dubbio a riguardo. Sta poi a noi cittadini usare al meglio i nostri diritti/doveri, cacciando questa gentaglia (e dimostrando di non essere completamente stupidi).

Saluti,
Giuliano Lesa

Giuliano Lesa 10.06.05 10:06| 
 |
Rispondi al commento

LA MATEMATICA NON E’ UN’OPINIONE (ANCHE IN POLITICA)

I numeri sono molto arrotondati ma il senso del discorso rimane lo stesso. Si riferiscono alle ultime politiche del 2001.

Elettori iscritti nelle liste elettorali 49.400.000

Vanno a votare circa 40 milioni (poco più dell’80% di votanti)

Per contro circa 9 milioni di persone non andranno mai a votare (astensionismo, parte degli incazzati neri, ma soprattutto persone anziane, persone che per errore fanno parte delle liste ellettorali, ecc.)

Voti validi 37 milioni circa

I restanti 3 milioni sono voti non validi (insulti degli incazzati neri che vanno a votare, preferenze espresse erroneamente, schede bianche);

Dei 37 milioni di voti validi circa 33 milioni sono dei 2 schieramenti di maggioranza, 2 partiti intermedi (Di Pietro e Democrazia Europea) sommano circa 3 milioni di voti, il restante milione di voti è frammentato su partiti quasi inesistenti.

ADESSO LA DOMANDA E’ LA SEGUENTE: QUANTO VOTI PUO’ REALISTICAMENTE SPERARE DI OTTENERE IL FRONTE DEI COSIDDETTI INCAZZATI NERI?? Cioè di quelli, come il sottoscritto, che pensano che i politici sono tutti dei ……, che pensano che i governanti stanno portando il mondo al collasso ambientale e non solo, che pensano che non ne va bene una, che ………scrivono sul blog di Beppe Grillo, che voterebbero Beppe Grillo Premier + Presidente della Repubblica??

Occorrerebbero innanzitutto uno sforzo ed una campagna elettorale senza precedenti nella storia del Paese. Ottimisticamente si potrebbe ipotizzare quanto segue: 500.000 voti dagli astensionisti opportunamente convinti; 1 milione da insulti e schede bianche; 1 altro milione dai 37 milioni di voti validi espressi da persone che scelgono il meno peggio ovvero che votano col naso tappato ecc. ecc. In tutto fanno 2,5 milioni di voti.

NON E’ POCO, QUINDI IL PARTITO DEGLI INCAZZATI NERI SAREBBE UN BUON PARTITO INTERMEDIO. NULLA A CHE VEDERE PERO’CON I COLOSSI DELLA POLITICA, CHE CONTANO 33 MILIONI DI VOTI.

Purtroppo la democrazia ha queste regole ed il sistema funziona in questo modo. In questo sistema incazzarsi neri non è servito quasi a niente. Potrebbe servire solo se il numero degli incazzati neri arrivasse, teoricamente, a non meno di 10 milioni!! Ipotesi che mi permetto di giudicare irrealizzabile. Però qualcosa va fatta, ricordiamocelo.

Saluti a tutti.

ivan verdi 10.06.05 09:51| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
Ieri sera ripassavo storia con mio figlio che si prepara all'esame di terza media e lui stava ripetendo le conquiste sindacale nell'eurpoa dell'800, ti premetto che io faccio l'agente di commercio per una mega azienda.
Dunque la prima conquista fu l'orario di lavoro( io non ne ho) e la seconda fu l'assicurazione per le malattie (io non ne ho) poi una grandissima conquista furono le ferie pagate (io non le ho) e infine la certezza del posto di lavoro( io non ho neanche questa, sono licenziabile dall'oggi al domani). E poi mi ven gono a parlar male del "paternalismo industriale" dei vari Ansaldo e Olivetti? Ce ne fossero ancora di Capitalisti di questo genere.

Franco Bellè 10.06.05 09:17| 
 |
Rispondi al commento

Rimane il fatto che Grillo ha ottenuto il suo scopo:
Niente incontri nelle piazze oggi. Niente nastri gialli.
Niente proteste autogestite.
E' tutto rimandato a luglio (forse, vediamo, chissà, speriamo).
Pecoroni si nasce, cambia solo il pastore....

lala sala 10.06.05 09:15| 
 |
Rispondi al commento

Per tutti coloro che chiedono di verificare quali siano i reati contestati ai vari parlamentari, suggerisco questo link:
http://www.sancesario41018.it/pages/politici.asp

Credo sia solo una prima parte, ma senz'altro potrà dare un'idea più precisa.

Personalmente non sono d'accordo su chi dice che le persone condannate possano avere un'altra possibilità, visto che essere eletti deputati comporta una serie di agevolazioni tali che difficilmente potranno trattenersi dal non ricadere in errore...
Un saluto a tutti ed in particolare a te, Beppe

Roberto Antonelli

Roberto Antonelli 10.06.05 09:03| 
 |
Rispondi al commento


Per Donato Bartoli:
" Non si può parlare di incongruenza perché è chiaro che queste frasi mettono in luce una vera e propria evoluzione del pensiero che a seconda del “periodo storico” in cui si è sviluppato ha tratto le debite conclusioni. "

Evoluzione del pensiero = si e' accorto anche lui di avere sparato qualche stupidaggine?

matteo martini 10.06.05 08:47| 
 |
Rispondi al commento

A Beppe Grillo!
Mo' pure spamming ti metti a fare?
Non ti basta parlare di energie pulite e poi andare in giro con un mercedes grosso così?
C O E R E N Z A ci vuole nella vita!
Coerenza.

andrea corrado 10.06.05 08:47| 
 |
Rispondi al commento


Per Gaetano Farinacei:
" Perchè quelli di PASCUCCI che parlano di signoraggio e di Beppe Grillo spariscono?

Ma quando aprite gli occhi? "

C' e' sicuramente un complotto!!

matteo martini 10.06.05 08:45| 
 |
Rispondi al commento

Ultimamente leggendo questo blog ho notato da parte di alcuni POLEMICHE NEI CONFRONTI DI BEPPE GRILLO che si concretizzano in frasi del tipo “una volta eri contro il libero mercato e adesso no, coordinati” oppure “adesso dici di sviluppare le reti wi-fi in Italia e tra qualche anno ci dirai che per colpa di questa tecnologia moriremo tutti” ecc. ecc. (non vi fossilizzate sulle parole ma cercate di cogliere il senso dei due esempi). Con la doverose premesse che 1) BEPPE non ha bisogno di essere da me o da nessun altro difeso perché è capacissimo di farlo da solo (e se vuole può farlo quando gli pare) 2) che anche se lo stimo e spesso sono d’accordo con ciò che afferma questo non vale sempre e quindi questa non è una difesa a priori 3) che se le critiche non vengono censurate questo è un buon segno di democrazia mediatica per il blog, volevo chiarire che, a parer mio, l’incongruenza che sembra stare alla base di questa critica è abbastanza infondata. Con il passare del tempo infatti non cambiano soltanto le cose intorno a noi (nel senso che invecchiano “fisicamente”) ma anche le idee si trasformano e muta il nostro pensiero, il nostro modo di rapportarci a ciò che ci circonda compresi i concetti che stanno alla base del nostro pensare. Quello che una volta ci sembrava giusto ed opportuno ad un certo punto diventa superato e va cambiato, modificato e ci appare diverso perché di solito sono state fatte nuove scoperte che arricchiscono certi punti di vista e ci illustrano la questione da un’altra ottica, da un’altra visuale. Tanto per fare un esempio lampante: se ancora si pensasse che la terra è piatta e non gira saremmo rimasti parecchio indietro eppure molto tempo fa (per alcuni poco... !) era quello che si credeva… Questo concetto del mutare del pensiero lo spiega lo stesso GRILLO in un articolo su INTERNAZIONALE che cito fedelmente “Vent’anni fa ho fatto una pubblicità. Ma poi ho capito alcune cose sulla pubblicità. Quindici anni fa me la prendevo coi politici. Ma poi ho capito alcune cose sull’economia. Dieci anni fa finivo i miei spettacoli sfasciando un computer a mazzate. Ma poi ho capito alcune cose sui computer e su internet. (…) Il 26 gennaio ho aperto un blog (un diario pubblico in internet) senza sapere bene cosa fosse. Sto cominciando a capirlo ora (…) Non so dove ci porterà questa avventura. Ho però il presentimento che ci potrebbe portare lontano. Se sapremo usarla bene…”. Non si può parlare di incongruenza perché è chiaro che queste frasi mettono in luce una vera e propria evoluzione del pensiero che a seconda del “periodo storico” in cui si è sviluppato ha tratto le debite conclusioni. Cosa va sottolineato invece è che BISOGNA SEMPRE e continuamente ESSERE (o cercare di essere) INFORMATI su ciò che ci circonda per saper bene rielaborare le risposte ai nostri interrogativi ed è questa la vera lezione e la vera riflessione che sta alla base di questo blog, questa piazza mediatica in cui ciascuno può democraticamente dire la sua o informare tutti gli altri di fatti, cose, avvenimenti che altrimenti sarebbero oscurati dai poteri forti o dagli interessi di parte di chicchessia. Blog che ci permette di scambiare idee, informazioni, concetti per essere (o cercare di essere) sempre meno isolati e più coscienti di ciò che ci circonda in modo da poter compiere SCELTE CONSAPEVOLI senza o con la minore influenza possibile da parte dell’informazione odierna, troppo impegnata a fornirci punti di vista interessati. Per questo, BEPPE, MI SENTO in dovere DI DIRTI GRAZIE, a nome mio e di quelli che si riconoscono in queste parole…

Donato Bartoli 10.06.05 02:33| 
 |
Rispondi al commento

@MAX STIRNER

OK

TI ADORO

Ora penseranno che è un approccio!

Con simpatia

Elisabetta Carosi Commentatore in marcia al V2day 10.06.05 01:16| 
 |
Rispondi al commento

Tanto per stare in tema.

Sondaggio del 10.3.2004
Sono stati pubblicati i risultati di un sondaggio commissionato dalla FAO e rivolto a tutti i governi.
La domanda era:

"dite onestamente qual'é la vostra opinione
sulla scarsità di alimenti nel resto del mondo"

- gli europei non hanno capito cosa fosse la scarsità
- gli africani non sapevano cosa fossero gli alimenti
- i cinesi hanno chiesto maggior delucidazioni sul significato di opinione
- il Governo Berlusconi sta ancora discutendo su cosa possa significare l'avverbio "ONESTAMENTE"

Chi volesse può trovarne delle belle su:
http://barzellette.Iycos.it/leggi.php?ID=322&CAT=3&SUBCAT=21&VM=0
poi cliccate su personaggi.

Ciao e buone risate.
Lili

Liliana Amadò 10.06.05 01:09| 
 |
Rispondi al commento

Beppe sei un grande!!!!!! Vivo in Inghilterra e seguo con piacere le tue iniziative.
Ma lo sai che da quando c'è questa gente che ci rappresenta contiamo di più in Europa?
Hi Hi..... qui purtroppo quando sentono che sei Italiano capiscono al volo......pizza,spaghetti e mafia

Marco Peti 10.06.05 01:01| 
 |
Rispondi al commento

Per Max.
Quale arcano motivo potrebbe spingere un bidello, una volta condannato, quindi baciato dalla fortuna, a voler continuare il suo vecchio lavoro, quando una splendida carriera politica gli si spalanca innanzi?

Fabio Schiavoni 10.06.05 00:27| 
 |
Rispondi al commento

Un'ultima cosa: qualcuno mi ha anche, molto gentilmente ed educatissimamente, anche risposto.

Fabio Schiavoni 10.06.05 00:23| 
 |
Rispondi al commento

Scusatemi, forse perché sono nuovo in questo sito ancora non riesco a seguire bene quel che accade, ma non ho ricevuto l'impressione che parlando di "signoraggio" si venga censurati. Ne ho parlato ed il mio post è ancora lì. Però, non so cosa abbia detto Pascucci. Comunque, ci sono diversi post che parlano di tale argomento. Scusatemi ancora.

Fabio Schiavoni 10.06.05 00:20| 
 |
Rispondi al commento

Iniziativa lodevole. Avanti cosi, quando sono d'accordo con te ti dò certo non una ma dieci mani.
Buon lavoro a tutti.
Diamoci da fare, la partecipazione è tutto.

mara albert 09.06.05 23:52| 
 |
Rispondi al commento

pechè una persona condannata in via definitiva non può essere degno di rappresentarmi?
innanzitutto teniamo conto che la costituzione sancisce il principio che la pena deve tendere alla rieducazione del reo e quindi il vietare a chiunque sia stato condannato di poter essere eletto, lo renderebbe marchiato a vita e in parte reietto dalla società.
in secondo luogo credo che sia l'elettore a dover decidere se un ex galeotto possa essere un buon parlamentare o meno.
e teniamo anche del fatto che spesso chi ha soldi e conoscenze riesce anche a non farsi condannare.
ad esempio non vorrei mai farmi rappresentre da Giulio Andreotti, il quale è stato assolto dall'accusa di favoreggiamento della mafia solo perchè il reato è stato prescritto in quanto lui ha smesso nel 1980 di essere un sodale della mafia.
non sono infallibili i deputati,non lo sono i giudici e ancor meno il popolo, però in democrazia è il popolo che decide chi siano i suoi rappresentanti, fossero anche i pegiori possibili e immaginabili, la responsabilità dev'essere dell'elettore.
altrimenti torniamo ad un regime aristocratico, probabilmente staremo meglio, ma sarebbe un'altra storia.

alessandro pezzimenti 09.06.05 23:42| 
 |
Rispondi al commento

x pascucci

signor pascucci, nonostante il mio dissenso nei confronti del suo comportamento che giudico, mi perdoni il termine, "immaturo", ma che riesco a giustificare come dettato dalla sua sensibilità e rabbia nei confronti di un argomento così scottante come il signoraggio, le chiedo:

scriva per favore (se lo riterrà opportuno) un testo non molto lungo (una decina di righe le basta?) e semplice che spieghi in maniera chiara e facile cosa è il signoraggio e perchè bisogna prendere provvedimenti.

poi provvederò a diffonderlo via mail ( ho almeno 200 indirizzi). invito gli altri utenti a fare altrettanto.

se vuole può mandare il testo al mio indirizzo
lucafg@libero.it
e postarlo qui, tanto passa un pò prima che lo cancellino.

luca frangella 09.06.05 23:39| 
 |
Rispondi al commento

caro emilio marini
se l'unico modo di esprimerti è fatto di urla e di offese ... non credo che riuscirai mai a concludere un qualcosa di positivo (legadocet)

LEGA DOCET??? AHAHAHAHAHHHHAHAHAHA....
FINO A PROVA CONTRARIA I MAESTRI DELL'OFFESA E DEL TURPILOQUIO SONO PER ANTONOMASIA I TUOI AMICI COMUNISTI,CHE CON L'AIUTO DELLE TOGHE ROSSE FANNO ANCHE DI MEGLIO,OLTRE ALLE OFFESE METTONO ANCHE IN GALERA LA GENTE SENZA MOTIVO.
MA TACI CHE è MEGLIO...STALINISTA.

emilio marini 09.06.05 23:35| 
 |
Rispondi al commento

PER EMILIO MARINI

"IO SONO LEGHISTA E PERCHè CONSIDERO BOSSI UN GALANTUOMO,CHE CONOSCO DAI TEMPI DEGLI INIZI DELLA FAMIGERATA LEGA LOMBARDA."

Caro Marini, tu lo sai che il "galantuomo" ha piazzato fratello e figlio, ignoranti e illetterati, a fare da portaborse a 2 parlamentari leghisti al parlamento europeo ? LO SAI ???
La notizia non è vera: è verissima. Pubblicata un'unica volta sul Corriere della Sera e ampiamente documentata su internet.

Ciao


POST SCRIPTUM-----

emilio marini 09.06.05 23:28| 
 |
Rispondi al commento

E DOVE L'HAI LETTA QUESTA NOTIZIA BOMBA SULL'UNITà?
PECORONE....PAPPATI TUTTO E INGOIA QUELLO CHE TI PROPINANO,
IL FIGLIO DI BOSSI HA 18 ANNI E NON FA PER NULLA IL PORTABORSE IN QUANTO STUDIA E RISIEDE A CASA SUA IN QUEL DI GEMONIO(VARESE),NE TANTOMENO è IGNORANTE E ILLETTERATO,
SEI UN DEGNO FIGLIO DI QUESTO STATO,ALLE PROSSIME VOTA I TUOI AMICI DELLA SINISTRA,I MAESTRI DELL'ASSISTENZIALISMO E DELLE ASSUNZIONI DI STATO,SE NON FOSSI IMBEVUTO DI FANDOMIE BASTEREBBE CHE ANALIZZASSI LA MONTAGNA DI MERDA CHE è APPARSA DOPO LA CADUTA DEL MURO E CAPIRESTI CHE IL C0MUNISMO è QUANTO DI PEGGIO POSSA CAPITARE AD UN ESSERE UMANO.
SVEGLIATI!

emilio marini 09.06.05 23:28| 
 |
Rispondi al commento

x farinacei

Da un vecchio spettacolo di Beppe:

"I quattro nuovi cavalieri dell'apocalisse sono tutti banchieri: Greenspan, presidente della Federal Reserve, Tietmeyer della Bundensbank, Matsushita, presidente della Banca giapponese e infine il nostro Fazio. Questi stampano soldi e li prestano. Dicono che abbiamo un debito di due milioni e mezzo di miliardi. Ma a chi li dobbiamo sti soldi? A noi? Allora me li devo da solo e non voglio piu' nulla e stiamo pari... Sapete cos'e' l'oro? E' un materiale che si prende dalla terra (ogni chilo estratto origina 3000mila chili di rifiuti). Lo portiamo in un caveau, un buco sotto la banca. Scusate, ma allora perche' non facciamo la banca sul primo buco e basta. Se prendi l'oro da una parte e lo metti in un'altra, non e' piu' una ricchezza. E' solo un costo pazzesco. Sarebbe una ricchezza se lo dai ai dentisti per farci le capsule per i denti."

"Di chi sono queste 100.000 lire? Dello Stato, direte voi. Quindi nostri. Allora se sono nostri perche' ce li prestano? Sulle banconote c'e' la firma del governatore di Bankitalia e la scritta: pagabili a vista al portatore. Ma la Banca d'Italia e' una SpA privata, non e' pubblica. La cui proprieta' e' di 10 assicurazioni, dieci fondazioni e dieci banche. I proprietari sono sempre gli stessi, non si sa chi sono , con la sede alle isole Kaiman. Stampano soldi dal nulla e ce li prestano. Lo Stato dovrebbe stampare piu' soldi se ne mancano, bruciarli se sono troppi, e mantenere in questo modo i prezzi stabili".


scusate la mia poca conoscenza dell'argomento, ma mi pare che qui si parli di signoraggio (o comunque si tocchi molto da vicino l'argomento) anche se non viene nominato esplicitamente.
forse il signor pascucci e altri avrebbero saputo parlarne meglio in qualità di esperti; rimane il fatto che beppe è intervenuto a riguardo fornendo una importante informazione, una preziosa occasione di riflesione e conoscenza e ha detto nomi grossi, e che nomi, esponendosi pubblicamente. non conosco altri personaggi pubblici o famosi che lo abbiano fatto...

signori denigratori di beppe io non so più che dirvi. perdonatemi la domanda, spero di non offendervi, ma la vostra è invidia? avete qualcosa di personale verso beppe? non capisco, proprio non capisco.

i post di pascucci sono stati cancellati, penso, come tutti i post fuori argomento. anche a me hanno cancellato post fuori argomento.

per me chi ingiuria una persona perchè non fa quello che gli dice lui, è un dittatore: se avesse il potere gli negherebbe la libertà di scelta!

probabilmente grillo sta già preparando un intervento sul tema e voi intanto gli negate la vostra fiducia...
oppure non trova un idea comica da associargli o adesso ha altre idee per il suo lavoro (non dimenticate che è un comico).

e poi che interesse avrebbe grillo a non parlare del signoraggio; non mi pare sia imparentato con banchieri..

tutto ciò che grillo fa per noi (e quindi anche per lui : siamo tutti sulla stessa barca) è da ammirare ed apprezzare, anche quando non si è daccordo; altri comici non mi sembra che facciano la stessa cosa ma guadagnano soldi a palate e senza tribunali in mezzo (vedi benigni).

la sua è una vocazione nata da tempo: avevo forse 10 anni quando lo seguivo sulla rai, ora ne ho 30. l'ho sempre ammirato.

ma mai santificato se è questo che vi da fastidio.

non si può mai essere daccordo totalmente o sempre con una persona. sapeste in quante cose non mi ritrovo. ma una cosa è fare una critica costruttiva, un altra è denigrare.
anzi io spero sempre che leggendo le nostre critiche (quelle costrutive) beppe migliori sempre più la qualità e la profondità dei suoi interventi.

mi fa ridere (perdonatemi) la gente che quando legge qualcosa di grillo che cozza contro le proprie idee si inalbera, si sente tradito e disconosce grillo e fa uno scisma come se grillo fosse la sua chiesa... ridicolo...

poi beppe noi non lo conosciamo mica di persona.
il nostro giudizio va al suo lavoro.
è un grande esempio di impegno civile, per tutti, nessuno escluso.

comunque fate voi...

luca frangella 09.06.05 23:24| 
 |
Rispondi al commento

sono nauseata da come coloro designati a rappresentarci con i nostri voti, spingano la popolazione a non andare a votare il referendum. Penso anche che non sia la loro intenzione schierarsi a favore del no, ma solamente utilizzare come successo politico una mancanza di senso civico che già da qualche tempo ha colpito gli italiani. Gente così impegnata a pensare ai fatti propri che non si accorge di essere usata proprio per il crescente menefreghismo. Cosa fanno gli italiani a giugno?
Vanno al mare invece di andare a votare? E allora diciamo che glielo abbiamo consigliato noi, così possiamo dire che ci hanno ascoltati. Ma come faremo a cacciare questa gente? (rutelli compreso!) Ciao Beppe...potresti candidarti per la casa del popolo? Quando ero bambina ci andavo a prendere il gelato..,potrebbe essere un bel nome per un partito nuovo...ce ne sono così pochi...

Silvia Lanconelli 09.06.05 22:54| 
 |
Rispondi al commento

ho inviato la email ed ho chiesto ad amici di fare altrettanto...
non si arriverà, purtroppo, quasi a nulla ma bisogna combattere ed ogni mezzo e lecito...
dobbiamo trovare il modo di eliminare tutta questa gentaglia che ci dovrebbe rappresentare invece son da 50 anni che pensano solo a se stessi e si levano dai c....oni solo quando morte li coglie perche da noi le dimissioni non esistono, che si faccia bene o male , che si rubi o che si venga condannati...sempre incollati alla poltrona....e la mia considerazione è sempre la stessa...
CHE SCHIFO!!!

massimiliano soddu 09.06.05 22:14| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,

ho mandato una e-mail al corriere della sera per ricordargli di pubblicare l'elenco che hai messo in post relativo ai parlamentari "pro-galeotti".

Non mi hanno nemmeno cagato!!! Era ovvio no?

Andiamo avanti.

Domani lo manderò al Presidente della Repubblica (che tanto ti manda la mail robottizzata dicendo di precisare quello che già hai precisato), a tutte le testate giornalistiche.

Inoltre Ricorderò ai direttori di giornali di tenere la "schiena dritta" come ha detto Ciampi. Ma come si fa a tenere la schiena dritta se stai sotto la scrivania a 90 gradi?

Con affetto Michele

michele.antonelli 09.06.05 21:58| 
 |
Rispondi al commento

fatto. email mandata.
Anch' io come altri sono scettico.
Forse questa iniziativa nn darà nessun risultato ma è tempo di provare a cambiare in un modo o nell' altro le cose.
A questa gente bisogna rompergli in cxxo.

ps esiste già un post che parla del possibile acquisto di Rutelli fatto dal Cavaliere?

Alessandro Zanotti 09.06.05 21:49| 
 |
Rispondi al commento

Visto che leggi tutti i commenti,volevo ringraziarti per il "servizio" che fai a tutti noi impedendoci di vedere le cosa solamente dal punto di vista piu' scontato cioè quello che ci propinano i mass media.
Non sempre sono daccordo con le tue idee ma il tuo blog tiene sveglio il mio cervello mi impedisce di fare finta di niente.
Grazie

Silvia Fattori 09.06.05 21:34| 
 |
Rispondi al commento

Sei grande Beppe, sono con te, continua cosi'.

Marno Ridolfi 09.06.05 21:28| 
 |
Rispondi al commento

tanto per ritornare in tema, visto che l'argomento signoraggio l'abbiamo capito pressocchè tutti, ho provato a mandare la mail; per quel che serve.

Il risultato? Rispedita al mettelnte, ovvero impossibile consegnare la mail ecc. ecc.

Da un paio di giorni ci provo, ma perchè disperare?
Collegarmi ad internet mi costa 'solo' 50 cent l'ora alla fantastica velocità di 56k! Ma nel mio paese, Calatabiano, invece di spingere sulla copertura DSL che molti richiedono (Calatabiano = 5 Km da taormina) pensano bene di costruire una discarica a cielo aperto dove raccogliere l'immondizia di 48!!!! comuni limitrofi. Vedremo se ce la faranno ;)

Pietro Buciunì 09.06.05 21:28| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, tu fai abbastanza per avere una nazione un poco più civile, credimi, e per quanto mi riguarda ti ringrazio.
Quel che posso lo faccio anch'io. Ho ripubblicato il tuo articolo di denuncia sul mio sito (che si occupa di tutt'altro)
http://www.galluzzo.it/news.asp?cat=26 con tutti i link per i dettagli sui reati commessi e per la mail a Barroso. Spero che altri facciano lo stesso.
Grazie e avanti così: contiamoci.
Un saluto cordiale, ACG

Andrea Claudio Galluzzo 09.06.05 21:25| 
 |
Rispondi al commento

Bene, è la strada giusta!
Una indignazione crescente che si risolva soltanto in un mero esercizio dialettico fine a se stesso rischia di trasformarsi in rassegnazione.
Magari anche questo servirà a poco, ma tanto vale provare.
Grazie e saluti.
Marco

Marco Giampietro 09.06.05 21:20| 
 |
Rispondi al commento

Ma e' possibile sapere per quali reati sono stati condannati quasti personaggi ?

Non ne sono certo, ma non e' per caso che Bossi sia stato condannato per qualche denuncia per calunnia, diffamazione o per reati di opinione, o per aver detto qualche cosa di scomodo ?

Puliamo si' il parlamento dai farabutti, ma prima di tutto da quelli veri, che sono anche coloro che non fanno i nostri interessi, ma quelli di lobbies o potenti vari. Informiamoci dunque per giudicare correttamente, fino in fondo.

Ciao Beppe, sei un grande, sei l'unico vero uomo di informazione.

P.S. Per quali reati dunque sono stati condannati questi nostri rappresentanti ?

Stefano Ballabeni 09.06.05 21:02| 
 |
Rispondi al commento


Per Lorenza Pirovano:
" Caro Beppe,
un GRAZIE IMMENSO e di CUORE a te, che ci dai la speranza di poter contare ancora qualcosa in questo mondo in cui è così difficile far sentire la nostra voce!!!

GRAZIE, GRAZIE, GRAZIE!!!!!!"

Sicuramente dopo questo post le cose cambieranno!
Continua cosi' Lorenza!

matteo martini 09.06.05 20:58| 
 |
Rispondi al commento


Per Ivan Verdi:
" Ecco ....Bertinotti! Tra le centinaia di ladri che siedono sui seggi parlamentari, mi ha sempre dato l'impressione di uno che qualcosa di sensato la proponeva. Uno che, almeno a parole, remava per il bene comune!! "

Come Stalin, Ceaucescu e Pol Pot?

matteo martini 09.06.05 20:53| 
 |
Rispondi al commento


Per Marco Raffo:
" Per Matteo Martini

ho fatto come hai detto tu, ho ricercato tutti i tuoi post, ma, come pensavo, non ho visto nessun tuo suggerimento, a parte il solito luogo comune del tipo: "I cambiamenti devono avvenire dal basso e non dall' alto."

può darsi che forse ti hanno cancellato qualche post, così ti chiedo cortesemente se puoi riscrivermi i vari tuoi suggerimenti, se non è troppo disturbo.

Grazie

ps. per la cronoaca, la ricerca l'ho fatta un paio di volte, tanto per essere sicuro. "

CONTROLLA UNA TERZA VOLTA!

Postato da: matteo martini il 09.06.05 09:42
" Quello che faccio io e' PARLARE CON QUELLI CHE CONOSCO.
Soprattutto con quelli di destra per fargli vedere che il Berlusca non e' il salvatore dl mondo!!
Le soluzioni " alla Grillo " che pensano di risolvere tutto mandando una letterina a Barroso sono ridicole quando non controproducenti!! "

Ammetto che il " parlare con tutti quelli che conosci " non sia una soluzione cosi' elegante ed emozionante ome mandare una lettera a Barroso, ma magari si rivela piu' efficace :)

Soprattutto se e' vero quello che si dice che Barroso sia piu' corrotto di Berlusconi!!


matteo martini 09.06.05 20:50| 
 |
Rispondi al commento

Ma non diciamo fesserie! Ki ci governa deve perlomeno avere la fedina penale pulita, a prescindere dalla gravità del reato! Anzi, se avessero un minimo di dignità, dovrebbero essere loro stessi a dimettersi! Questo è uno di quei casi dove si DEVE fare "di tutta l'erba un fascio"!
A CASAAAAAAAAAA!!!!!!!!!!!!

P.S. Beppe 6 l'unico ke può cambiare le cose!
INSISTI!!!!!!VAI AVANTI E SPACCA TUTTO!!!

Roberto Marras 09.06.05 20:25| 
 |
Rispondi al commento

Simpaticissimo Beppe Grillo, ormai è diverso tempo che partecipo ai tuoi spettacoli e seguo il tuo blog, ma devo farti rilevare che non condivido il contenuto generico della notizia apparsa il 7 Giugno 2005 dal titolo: Basta! Parlamento pulito!.
Secondo me non andrebbero piu' ricandidati e quindi non dovrebbero piu' sedere in parlamento solo coloro che sono stati condannati per reati gravissimi (es. corruzione, associazione per delinquere, etc). Pertanto, bisognerebbe accertare per quali reati sono stati condannati i parlamentari riportati in elenco sul tuo blog. Le generalizzazioni fanno male all'informazione e ingenerano confusione nell'opinione pubblica.
Cortesemente non lasciarti influenzare anche tu dalla forza dei numeri, altrimenti finisci per essere uguale a tutti coloro che credono di fare informazione.
Grazie

Sergio Amedeo Rizzuti 09.06.05 20:13| 
 |
Rispondi al commento

pascucci

mi sei simpatico ma non fare il dittatore, se no finisci per essermi antipatico come alcuni insopportabili pseudonazi che si ostinano a navigare ancora nel blog (non faccio i nomi tanto la coda di paglia non mancherà a costoro)

nessuno può ordinare a qualcuno di fare qualcosa.
e a nessuno è concesso di offendere nessuno.
e tutti debbono seguire le stesse regole (tipo: non postare post fuori argomento; quindi quando posti sul signoraggio lo fai sapendo bene che il post verrà tolto ed è inutile che ti lamenti; se vuoi continua a farlo, tanto molti fanno in tempo a leggerlo)

grillo ha già parlato di signoraggio anche se non lo ha chiamato così. e lo ha fatto anni fa, chissà, magari prendendo spunto dai tuoi discorsi(o è da meno tempo che te ne occupi? ti ha preceduto eh? :-) )
inoltre ha suggerito anche un alternativa proprio come fai tu (la sovranità monetaria dello stato).

se vorrà ne parlerà ancora.
lasciagli fare il suo lavoro in pace.
non puoi prendertela per questo.
avrà altro che gli preme dire adesso, altre idee.
non sei daccordo sull'iniziativa (barroso etc.)?
non partecipare, nessuno ti obbliga, criticala quanto vuoi (anch'io l'ho fatto in parte), ma non denigrare il beppe nazionale, please, non se lo merita.
non puoi andare a cercare il pelo nell'uovo..
dai ammettilo beppe è un grande!!!

dai ammettilo hai sbagliato.
non mi deludere.
fai ammenda...

luca frangella 09.06.05 19:47| 
 |
Rispondi al commento

Non ho potuto inviare la mail perchè il mio programma di posta non è installato correttamente (è successo qualche casino con Windows, forse a causa di un virus) e non mi è possibile inviare posta da un sito ma solo direttamente dal programma (OE). Comunque fai conto che l'abbia inviata.

Enrico Talpo 09.06.05 19:45| 
 |
Rispondi al commento

>> E' UNA PERSONA MAGICA!

>Ma questo è il discorso tipico dello schiavo...


concordo.
non è lui magico, siamo noi "tutti morti"

gualtie13@hotmail.com
Davide

Davide Gualtieri 09.06.05 19:38| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe Grillo, ho fatto la mail al
presidente Barroso ma mi è tornata indietro.(?)

Nel presente blog dici che stai pensando ad
alcuni sviluppi anche nel mondo fisico per
contarci, discutere, ecc, che speri di attivare
entro luglio.

Quanto ho scoperto il tuo sito e letto
centinaia di commenti composti SOLO di
lamentele e nessuno che proponeva il verbo FARE
ho cominciato partorire l'idea e a proporre di
inaugurare il
CLUB REGIONALE DI BEPPE GRILLO - TORINO:
si sono presentati 4 cadaveri la prima volta e
poi spariti. Ho ripetuto l'annuncio decine di volte ma niente.

Ritengo che la massima espressione
dell'italiano sia di lamentarsi e BASTA.
Riunirsi per contare niente.
Vergogna. Siamo 60 milioni.
Giosuele Volante


giosuele volante 09.06.05 19:38| 
 |
Rispondi al commento

Non ne posso più...ma ne voglio ancora!
Come dire che più leggo in giro per il networld quanto la classe politica TUTTA sia una "manega de desgrazie", tanto più sento il bisogno di sapere fino a che punto si spingono tutti quei bravi parlatori che tengono a caro prezzo e a costo della vita la poltrona in parlamento. Sono i numeri che li fregano però...

Mariano Moriggi 09.06.05 19:31| 
 |
Rispondi al commento

Intervengo per la prima volta e saluto tutti.
Le iniziative proposte da Beppe Grillo sicuramente non genereranno la rivoluzione ma penso che alla lunga daranno almeno qualche fastidio ai nostri parlamentari condannati ed ai vari potenti di turno: tutto puo' aiutare.
Sicuramente il nostro paese ha mille problemi ma mi sembra che certe volte si esageri con critiche un po' fuori le righe che non hanno come obiettivo persone precise ma tutto il paese. In quuesto modo la critica diventa generica e poco efficace (diventa tutto un minestrone).
Come si fa' a dire che chiamiamo lo straniero di passaggio; mi pare che non chiamiamo nessuno..gli inviamo solo delle e-mail in qualità della sua carica mica della sua persona.
Per quanto riguarda certe rivisitazioni storiche (francesi chiamati contro spagnoli e austriaci e viceversa)..ci andrei piano..forse son venuti loro; neanche gli americani sono stati chiamati dagli italiani ma venuti in Europa chiamati dagli inglesi e francesi che stavano perdendo la guerra ( e meno male che son venuti).
Per quanto riguarda le istituzioni europee; come possono contare se fra poco tempo con la riforma dell'ONU ci sarà un seggio in più dato ad un solo paese (Germania) e non a tutto il continente?
Non sarà anche questo mica colpa degli italiani...

Luigi Carloni 09.06.05 19:19| 
 |
Rispondi al commento

@ Elisabetta Carosi

dai raccontami del tuo incontro con Silvano e la tua opinione sulle "lettere dalla kirghisia"

gualtie13@hotmail.com

Davide

Davide Gualtieri 09.06.05 19:09| 
 |
Rispondi al commento

E speriamo che la mail a Barroso serva a qualcosa! Davvero non se ne può più
Grazie a tutti quelli che, come me, hanno aderito all'iniziativa inviando il messaggio.
w la rete che fa informazione di tutti e per tutti!

Marcello Fumagalli 09.06.05 18:35| 
 |
Rispondi al commento

Ho inviato l'email al Presidente Barroso, mi piacerebbe che ci aggiornassi sul numero di email inviate.
Grazie,

Enzo

Enzo Lombardo 09.06.05 18:34| 
 |
Rispondi al commento

X Massimo Longo

Uno straniero di passaggio! Ma ti sei accorto che l'Europa è unita? Ci sono delle leggi europee comuni. Abbiamo una moneta in comune, che significa straniero di passaggio? Boh!

Riccardo Simiele 09.06.05 18:28| 
 |
Rispondi al commento

Dispiace molto doverlo dire ma a me questa iniziativa non piace.
Lo dico con dispiacere perche’ rispetto Grillo e lo ritengo persona degna di ammirazione per i continui sforzi che fa’ non solo per strappare una risata in questa valle di lacrime, ma anche perche’ fa pensare chi lo ascolta.
Purtroppo pero’ questa non mi pare una bella pensata.
Se c’e’ un problema in Italia e’ appunto il fatto che in ogni momento della sua storia gli italiani erano pronti a chiamre uno straniero di passaggio [per risolvergli i guai in cui si erano cacciati.
Si chimavano i francesi per cacciare via gli spagnoli, chiamati a loro volta per cacciare via gli austriaci, i quali erano venuti su nostro invito per cacciare via i francesi.
Finche’ non fu la volta degli Stati Uniti chiamati per cacciare i Tedeschi.
In nessun momento della storia gli italiani son stati capaci di prendere le redini del prorpio destino, rimborcarsi le maniche e risolvere i propri problemi da soli.
Se ci ritroviamo questa banda dei disonesti nella stanza dei bottoni e’ perche’ qualcuno li ha votati. Questa e’ la democrazia. La gente decide chi votare e se vota un tizio invece di un altro e’ perche’ ha il suo tornaconto. Tralasciando poi gli idioti a cui la tessera elettorale andrebbe tolta, ma a quel punto voterebbero davvero quattro gatti.
Perche’ chiamare quella stessa Europa che in commenti in altri post viene puntualmente criticata per la sua ingerenza in affari interni all’Italia?
Vorrei ricordare che il Berluska e la sua armata Brancaleone non ha vinto le elezioni, sono stati gli altri a porgli le chiave di Palazzo Chigi o non andando a votare o non votando in massa per uno qualsiesi degli altri. (Ormai mi vergogno troppo a pensare che provai a convincere molti a votare Rutelli per nominarlo in tale contensto, anche se comunque sarebbe sempre stato meno peggio di Berlusconi).
L’unica maniera per evitare che la banda di mariuoli possa rioccupare le aule del Parlamento e che la gente non li voti, o meglio ancora, che coloro che non li vogliono facciano meno i presuntuosi e gli schizzinosi e vadino a votare l’altro nella lista. (Se poi anche l’altro e’ un poco di buono vuol dire che in Italia di onesti non se ne trovano facilmente, il che non sarebbe un bella scoperta.)

Massimo Longo 09.06.05 18:04| 
 |
Rispondi al commento

Grazie a te Beppe!

Michela Caldarella 09.06.05 17:53| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe ciao a tutti,
è la prima volta che scrivo nel blog anche se lo leggo tutti i giorni e ne condivido quasi tutti i contenuti. Vorrei farti e farvi, a tutti, i complimenti per tutto quello che stiamo creando, c'è qualcosa di bello in questa povera Italia. Mi sono deciso a scrivere sulla scia della petizione di firme che si stanno raccogliendo contro i parlamentari condannati. C'è un'altra raccolta di firme per attuare una legge, Dlgs 387 del 2003, che favorisce incentivi per chi vuole installare energia solare. La petizione non sarà inviata a barroso o a qualche personaggio politico di spicco ma ritengo sia importante per sensibilizare e per rendersi conto che siamo in tanti a pensare un mondo migliore.
Saluti a tutti
http://www.nimer.it/nimer.asp

Dino Prencipe 09.06.05 17:21| 
 |
Rispondi al commento

Per Ivan Verdi

Bertinoti sarà quello che tu dici, ma è quello che con i suoi capricci ci ha messo nelle mani di Berlisconi, cosa che purtroppo non ha fatto Bossi in questo governo. Questa volta il padano ha stretto i ranghi e continua a tenere in piedi il governo.

Comunque un plauso a Beppe per quello che sta cercando di fare, alle prossime lo vogliamo candidato.

P.S. Beppe se ti serve una spalla in Romagna, siamo quà.

Ciao.

Roberto Fabbri 09.06.05 17:18| 
 |
Rispondi al commento

x Ivan Verdi,
anche a me sembra che Bertinotti remi dalla parte della gente, la cosa che mi fa impazzire però è che veste con abiti da centinaia di euro, forse migliaia! Non dico che deve coprirsi di stracci, ma non riesco a sentirmi rappresentata da chi è così lontano dalla mia realtà!

Giuliana Marcon 09.06.05 17:16| 
 |
Rispondi al commento

va pensieroooooo

buiccu pireddu 09.06.05 17:15| 
 |
Rispondi al commento

a proposito dei rimborsi a politici

quando Falcone e Borsellino si rinchiusero nel carcere dell'asinara per diversi mesi a preparare il maxi-processo alla mafia, lo stato gli fece pagare vitto e alloggio, ripeto, lo stato gli fece pagare vitto e alloggio.

ciao a tutti

Igor Scicchitano 09.06.05 17:13| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori