Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Informazione da vomito

  • 957


parabola_ciechi.jpg
La parabola dei ciechi, Pieter Brueghel.


Dopo la sconfitta del Polo alle Regionali sta succedendo di tutto.

Dall’ENI e’ stato estromesso Mincato per mettere al suo posto Scaroni, così da poter esercitare sulla prima azienda italiana un pieno controllo politico.

Il Corriere della Sera, un giornale ormai semilibero, sta per essere comprato da Ricucci e Coppola, un soggetto da vetrina di parrucchiere.

Il debito pubblico è fuori controllo.

L’Europa ci chiede di fare riforme strutturali e la Lega Nord si dichiara orgogliosa dei debiti accumulati e chiede di uscire dall’Euro, usato come alibi per una politica fallimentare. L’uscita dall’Euro condurrebbe il Paese alla rovina definitiva.

Ogni giorno chiudono aziende grandi e piccole, e se non chiudono licenziano per “delocalizzare”.

I pochi giornalisti indipendenti, come Enzo Biagi, sono attaccati con argomenti che non si vedevano dai tempi di Matteotti.

Questi vogliono far fallire l’Italia per comprarsela a prezzi di saldo.

Ci sarà un giornalista, dico uno, che in diretta tv abbia un gesto di stizza, uno che vomiti, uno che strappi quel maledetto foglietto pieno di nulla.
Un segnale per favore, un segnale.

6 Giu 2005, 13:43 | Scrivi | Commenti (957) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 957


Commenti

 

c'è il nano che piglia pesci

gli ultimi pesci rimasti, mentre il dormiente affonda n

comprare mi piace facebook Commentatore certificato 28.09.15 15:58| 
 |
Rispondi al commento

ENZO BIAGI è MORTO!UFFA!

lorenzo morelli 11.11.07 12:11| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Beh in Italia non siamo mai stati ai primi posti come informazione...

Massimo Lotto 22.01.07 23:59| 
 |
Rispondi al commento

====================================================================================================


Il Patto dello Sciacchetrà

Le ultime dichiarazioni di Fiorani stanno facendo emergere la verità sull’incontro che ha visto il SENATORE LUIGI GRILLO, Gran Maestro dell’operazione di corruzione e appropriazione indebita più sporca dalla fine di Tangentopoli.

L’incontro ha visto la partecipazione di: Fazio, Fiorani, Berlusconi e Grillo. Le dichiarazioni ufficiali vollero far passare l’idea di una difesa delle banche italiane contro l’assalto dei Barbari europei.

In realtà, il Senatore Luigi Grillo, eletto in Liguria nelle fila di Forza Italia, aveva bisogno di tanti soldini per costruirsi la VILLA nella Riviera Ligure (costruita abusivamente nel Parco Naturale delle Cinque Terre e poi condonata); quale sistema migliore per fare ciò se non fregare un po’ di soldi ai correntisti della Banca Popolare di Lodi.

Il sistema a quanto sta dicendo Fiorani era semplice: bastava aprire un conto nella sua Banca, dare l’appoggio politico all’operazione bancaria più sporca della Seconda Repubblica e in cambio ci si ritrovava un bel gruzzoletto sul proprio conto corrente.

Il Senatore Grillo, una delle figure più losche della Politica italiana, ha fiutato subito l’affare e si è lanciato nella strenua difesa della scalata di Fiorani, ovviamente le sue dichiarazioni pubbliche sono state ripagate a suon di MILIONI di euro.

Il problema è che i soldi affluiti nelle tasche di LUIGI GRILLO erano dei correntisti della Banca Popolare di Lodi che sono stati truffati, rapinati e beffati; una persona che ha rubato dei soldi agli italiani dovrebbe stare in GALERA e non in Parlamento in una posizione chiave (Presidente della Commissione Trasporti del Senato).


IL SENATORE LUIGI GRILLO DEVE STARE IN GALERA E NON IN PARLAMENTO !!!!


===================================================================================================

Marco Gilles 21.12.05 14:53| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

salve sig. Grillo
le scivo per evitare che lei perda tempo in inutili ricerche sulla jmmj group srl di Vicenza, come richiesto dai sigg. Barbara ferrari e francesca carlotto. La società che in questa mail rappresento ESISTE e ha REALI MANDATI dalle società indicate dalle due suddette sig.re. Invito pertanto chiunque avesse dei dubbi a consultare anche l'elenco telefonico dove SIAMO PRESENTI o a recarsi direttamente presso la nostra sede di vicenza per controllare di persona qual'è il nostro lavoro.
Rimango a disposizione delle suddette sig.re e le attendo per dissolvere qualsiasi dubbio possono aver avuto in fase di colloquio.
Grazie

pamela cuman 26.07.05 16:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

secondo me bisognerebbe oscurare tutte le televisioni dalle 19 alle 21 ora in cui vanno in onda i tg e mandare i cartoni animati di paperino.
nn se ne puo' piu' del tempo: e fa caldo, fa troppo freddo, i collegamenti con i caselli autostradali x far vedere le code delle auto degli italiani che vanno in vacanza, ma sono le code che ci sono tutti i giorni ma la ciliegina sulla torta è che hanno rotto i co.....ni x na settimana col matrimonio della Anna Falchi dimenticando i problemi VERI che ci sono !!!!

Valentino Bellemo 18.07.05 21:32| 
 |
Rispondi al commento

Volevo fare una domanda circa l'infromazione da vomito: oggi,mi sono messo a leggere l'ultimo libro di Magdi Allam (Terroisti made in Europe).
L'ho trovato molto interessante e dotato anche di un certo spessore intellettuale-sociologico.
Navigando in rete, mi è capitato di leggere alcuni commenti su Magdi Allam da parte di alcuni siti. I quali screditavano la reputazione di Allam (che tra l'altro è il vicedirettore del Corriere, nonchè un intellettuale stimato) chiamandolo "Pinocchietto d'Egitto", o indicandolo come abile manipolatore, nonchè filo-americano (ma questa è una caratteristica che è abbastanza visibile). Ora mi chiedo e vi chiedo (soprattutto a te Beppe): qual'è la vera "natura" dello stimatissimo Magdi Allam e ancora:come si può capire quando uno è un contaballe se poi si possono leggere migliaia di opinioni di giornalisti virtuali di cui se ne ignora completamente l'esistenza?
Grazie.LV

Luca Vitali 16.07.05 15:23| 
 |
Rispondi al commento

Salve signor Beppe Grillo,
praticamente copio e incollo una e-mail che le è
già stata recapitata.Ho avuto anch'io occasione di entrare in contatto con una società, che mi propone un contratto di agenzia, per vendere contratti per energia elettrica (utilizzando il supporto enel), gas e telefonia mobile(3). Ho alcune perplessità sulla veridicità dell'azienda e delle persone che vi collaborano. La società è la jmmj group srl di Vicenza, dicono gestita dalla energit spa di Cagliari. So che lei ha doti di ricerca e conoscenze da vendere e quindi confido nel suo giudizio a riguardo.
Se mi può indicare qualche sito o documentazione che mi possa aiutare, le sarei davvero grata.
Aspetto fiduciosa una sua mail.
Grazie infinite Francesca

Francesca Carlotto 14.07.05 10:01| 
 |
Rispondi al commento

Nasce un altro grande imprenditorie italiano.
Giovanissimo, affamatissimo, avido, ignorante al punto giusto,gestibile.
In che maniera contribuirà al nostro paese ?

Stefano Ricucci, definito «star emergente» del mondo immobiliar-finanziario italiano, ha raggiunto le prime pagine dei giornali mantenendo però sempre un alone di mistero.

2+2= 4 non e un mistero

FERNANDA CORTESANO 10.07.05 13:05| 
 |
Rispondi al commento


SEQUESTRATO IL SERVER DI IMC BRISTOL

Lunedì 27 giugno, il server di Indymedia Bristol è stato sequestrato dalla polizia.
Un attivista di Indymedia è stato arrestato durante il sequestro e in seguito rilasciato su cauzione. La settimana scorsa la polizia aveva chiesto accesso al server per acquisire gli IP dei post. Indymedia Bristol sta ricevendo consigli e aiuto dalle organizzazioni per le libertà civili e dal NUJ. Prima di essere costretta legalmente a rinunciare al server, indymedia bristol aveva dichiarato: "Non vogliamo consegnare volontariamente informazioni alla polizia, come ci hanno richiesto". Una successiva dichiarazione dei volontari di Bristol è attesa a breve.
Questa è la seconda volta che le autorità hanno attaccato i server di Indymedia prima di grandi appuntamenti. Lo scorso ottobre, appena prima dell' European Social Forum, i server di Indymedia furono sequestrati in una operazione di repressione internazionale, che ha suscitato un'ondata di proteste e di espressioni di solidarietà da una vasto numero di organizzazioni. Questa volta gli eventi si sviluppano una settimana prima del Summit del G8 in Scozia.

Questo accade nei giorni in cui si scopre il crackdown di Autisti/Inventati e in cui viene "trovato danneggiato" il server del FLUG

Fonte: http://italy.indymedia.org/index.php

Katya Madio 01.07.05 15:55| 
 |
Rispondi al commento

Caro beppe sono un ragazzo di 24 anni di milano.odio anche io un sacco di cose di questo paese,odio mtv e la musica di rincoglionimento generale io HO I MIEI GUSTI non mi faccio dire cosa mi deve piacere e cosa no a costo di farmi prendere per il culo dai miei amici io penso a far crescere la mia persona non vivrò come un cavallo da corsa con i paraocchi tirando e guardando dritto, guardando i tg e leggendo giornali che ci danno da bere cazzate perchè abbiamo sete...
grazie beppe grazie
pubblico il testo di una canzone di un artista della scena rap milanese lord bean dal titolo "IL CAIMANO" buona lettura...


1497 canali che
trainano una razza socievole di animali ben-venuto
nel posto giusto hai avuto gusto
che quì ce la si gode quì si nuota nel lusso
lo dice il video che quì c’è il progresso
una moneta figa benessere e sesso
e voglio crederci ma resto perplesso
spendo un deca di benza da Sesto a Bresso
e bado a malapena a me stesso ed adesso
non ho neppure il tempo per sedermi sul cesso
ma cosa cazzo è stato?!
Vivo alla velocità di un tempo raddoppiato
Che sono solo le 8 e sto già pressato
E riesco a avere idee solamente da stressato
Io sto cercando un nascondiglio
da un sistema da cui già non mi ripiglio
fa il presidente ed è li che insiste
fa dei sorrisi enormi nelle sue interviste
ed ha capito per primo una cosa che è triste
che quel che non appare in tv non esiste
si è fatto da solo e dovresti saperlo che
chi si fa da se ora di reti ne ha ben tre
e se non riesce mai a portare a termine i suoi fini
è colpa dei comunisti che mangiano i bambini
e puoi gridarlo forte man “bring the pain”
ora che anche quì abbiamo il nostro Citizen Kane
insane in the brain è incredibile
che tutto quel che vedi in giro è suo e intoccabile
e chi pensava di restarne fuori è il primo che si sbaglia
anche lo straniero adesso canta Forza Italia
già che mi hai preso tutto e un vaffanculo mi è rimasto
l’ultimo favore Silvio prenditi anche questo


(chi credi di prendere per il culo, puoi prenderti tutto quello che abbiamo ma non la nostra coscienza mentre telepromuovi la tua follia c'è gente che gente che si muove pronta a limarti le zanne)

Fai piano
occhio al caimano
tieniti stretto quello che hai in mano

A costo di mettermi nei guai
giuro che non mi avrete mai
fiction reality sport live
non mi telecomanderai
video radio videofrequenze rai
vivo in questo fascismo light
sai che a me non mi avrete mai!

Ti chiedi perchè strilliamo
è per l’affitto che paghiamo e il presidente che abbiamo
e se ci lamentiamo in fondo è perchè possiamo
per il semplice fatto che noi non lo votiamo!
C’è chi è contro e c’è chi indugia
Vale un digitale terrestre la sua fiducia
Lobotomizza i cervelli ce li fracassa
Con armi di distrazione di massa
chi ci rimette poi sono i medesimi
che alla fine del mese contano i centesimi
non me lo dai a bere il tuo finto benessere
tessere su striscie e strisciate di tessere
eppure tutto questo credo d’averlo già visto
sangue censura asterisco sangue (sangue)
il sangue che è l’inchiostro della storia
la storia si cancella quando perde la memoria
e la memoria è persa fra le pagine di un giornale
dietro i vetri oscurati di un’auto ministeriale
guidano mandrie di cybercaproni
fra i governanti
quanti perfetti e inutili buffoni

Luca Di bartolomeo 27.06.05 23:08| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Gentile signor Grillo,

il problema dei giornalisti e' lo stesso problema dei consumatori, siamo troppi, sono troppe le informazioni, e sono troppe le soluzioni proposte. In tutte questo chi gode, sono solo i potenti, coloro che hanno in mano l'italia. le faccio un paragone assurdo
nel 1930 gli analfabeti in italia erano il 50 %, e l'informazione era fascista, controllata. Oggi giorno gli analfabeti sono il 3 % , l'informazione e ovunque, sappiamo tutto di tutto, ma il risultato e' lo stesso, avere troppa informazione e come non averne affatto
.
pensate amici pensate, dove siamo arrivati

federico Brarda 24.06.05 17:35| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

perché se ci sono sempre meno soldi aumentano in maniera esponenziale i centri commerciali???

Valentina Epifani 20.06.05 15:50| 
 |
Rispondi al commento

... Ragazzi dico solo una cosa, è ora di svegliare il popolo, mi da forza vedere tutti voi uniti e sempre pronti a comunicare le verità nascoste.

Patrizio Gotta 19.06.05 18:47| 
 |
Rispondi al commento

salve, oggi sto guardando tutte le notizie della settimana del blog; comincerò a diffonderle...
per quanto riguarda il giornalismo, ieri sera ho visto una puntata "senza filtro" con santoro, la guzzanti, travaglio...meravigliosa....parlavano di andreotti; travaglio ci ha raccontato una simpatica e comica storia di un uomo che aveva uno stalliere mafioso in casa, un nano che è andato a dire ai caramba che doveva dare un pizzo alla mafia, un uomo che parla troppo.....troppo anche in televisione; che sorride mentre l'unione europea va a rotoli...-non è l'euro ad averci rovinato...è stato il cambio dei commercianti al dettaglio a rovinarci...è stato il governo che ha taciuto, perchè non era importante...- un uomo che ci dice che non dobbiamo andare in ferie e comperare....io non posso andare in ferie e nemmeno comperare, perchè? perchè non mi rimangono soldi a fine mese...perchè hanno rovinato l'economia, ed il mio lavoro, che è commerciale, non decolla perchè la gente non ha più soldi....cosa si compera senza soldi????
un saluto a tutti....

p.s.: io mi sono laureata in 10 anni in legge, studiando e lavorando, faticando sui libri e rinunciando a molto....posso dire che mi inc....o quando vedo gente come V e V rossi?
non posso dire nulla sulla loro abilità professionale, ma cosa c'entrano loro con la laurea??
baci,
Samanta

samanta tettamanti 19.06.05 12:18| 
 |
Rispondi al commento

Ho appena finito di vedere il Suo spettacolo registrato.L'impressione alla fine é quella di una persona con la faccia sporca di terra e che riceve una bella secchiata di acqua fresca.Grazie per quest'acqua.
Ho 56 anni e andròin pensione alla fine della prossima settimana dopo 40 anni di lavoro,ma onestamente ho una grande paura del futuro per i miei due figli,uno si sposerà l'anno prossimo mentre l'altro deve finire luniversità.SPERIAMO IN BENE.

stefano battioli 18.06.05 17:30| 
 |
Rispondi al commento

Osservando il palinsesto televisivo non si vedono più quei "bellissimi" programmi di gossip, ma per soperire questa mancanza, per fortuna, nei telegiornali, non mancano rubbriche
che parlino della vita di questo o quel "vip":questa è l'informazione avan-spettacolo!

Cinismo!!!

E' uno stratagemma fatuo, per incatenarci ad una visione leggera della realtà, una scapatoia materialista ed estetica delle cose, in modo da rendere ancora più gelida la soglia da attraversare per poter VEDERE, VEDERE, VEDERE.
La realtà appare fittizia, è un rincorrere dei sogni, falsi e irrangiungibili, un progetto fatto ad arte, la moda, l'obsolescenza, i target, tutto proteso ad ingannare la vera percezione di noi stessi come esseri unici e irripetibili, per questo, anche estremamente diffettosi. il globale è, otrmai sotto gli occhi di tutti, una standardizazzione delle persone per ruolo sociale, per denaro, per cultura.
Rigettare completamente tutto, è la sola chiave per riuscire ad aprire le sbarre della prigione in cui ci hanno rinchiuso fin dalla più tenera età, intendiamoci, forse non tutto è da buttare via, ma svuotarci di tutto è necessario, gli imput che ci arrivano sono distorti fasulli, è difficile essere obbiettivi in un mondo lascivo e leggero, ma bisogna vincere la sensazione di essere noi fuori posto, perchè svegli in un mondo che dorme ipnottizzato da tanti falsi miti.
antonio 76

Antonio Salaris 18.06.05 12:12| 
 |
Rispondi al commento

Salve signor Grillo,
avrei un quesito da sottoporle, ho avuto occasione di entrare in contatto con una società, che mi propone un contratto di agenzia, per vendere contratti per energia elettrica (utilizzando il supporto enel), gas e telefonia mobile(3). Ho avuto il primo incontro in data odierna e non ne ho avuto un'impressione chiara. Ho alcune perplessità sulla veridicità dell'azienda e delle persone che vi collaborano. La società è la jmmj group srl di Vicenza, dicono gestita dalla energit spa di Cagliari. So che lei ha doti di ricerca e conoscenze da vendere e quindi confido nel suo giudizio a riguardo.
Se mi può indicare qualche sito o documentazione che mi possa aiutare, le sarei davvero grata.
I suoi spettacoli sono davvero unici. Aprono gli occhi anche alle persone più cieche.
aspetto fiduciosa una sua mail.
grazie e buona notte
barbara

barbara ferrari 18.06.05 00:04| 
 |
Rispondi al commento

Salve signor Grillo,
avrei un quesito da sottoporle, ho avuto occasione di entrare in contatto con una società, che mi propone un contratto di agenzia, per vendere contratti per energia elettrica (utilizzando il supporto enel), gas e telefonia mobile(3). Ho avuto il primo incontro in data odierna e non ne ho avuto un'impressione chiara. Ho alcune perplessità sulla veridicità dell'azienda e delle persone che vi collaborano. La società è la jmmj group srl di Vicenza, dicono gestita dalla energit spa di Cagliari. So che lei ha doti di ricerca e conoscenze da vendere e quindi confido nel suo giudizio a riguardo.
Se mi può indicare qualche sito o documentazione che mi possa aiutare, le sarei davvero grata.
I suoi spettacoli sono davvero unici. Aprono gli occhi anche alle persone più cieche.
aspetto fiduciosa una sua mail.
grazie e buona notte
barbara

barbara ferrari 18.06.05 00:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ciao beppe sono antonio da Verona ho fatto questo sito internet per la comunità di Lavagno. Ora sto scrivendo degli articoli per informare la cittadinanza delle nuove tecnologie tipo telefonia VoIp e internet. In questo paese non sono molte le persone che usano il pc e internet per cui il mio intento è di far conoscere questo mondo e i vantaggi che può dare. (purtroppo abbiamo un comune con una amministrazione che come massima ha inaugurato l'isola ecologica e come Tragedia ha dato il via libera ad un prete che conoscerai "Don Luigi Verzè" alla costruzione di un ospedale per la medicina preventiva su un area che era sotto vincolo ambientale di circa 400.000 mq. quando il veneto come posti letto è già in sovrabbondanza e stanno chiudendo altri ospedali di paesi limitrofi!!) Se hai qlc articolo o vuoi intervenire nel forum ti aspetto/aspettiamo.

Antonio, 22 anni studente di informatica a Verona

Antonio Leardini 17.06.05 23:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

perche se io faccio un debito e il mio datore di lavoro non mi paga ne rispondo io che ho voglia di pagare non il mio datore di lavoro che è la vera causa! sto cercando forse per avere una legge per il diritto di riflesso almeno cosi lo chiamo io.....

domenico cecconi 17.06.05 23:05| 
 |
Rispondi al commento

a proposito di svendite...
quando in Italia si è deciso di privatizzare..
una delle migliori aziende al mondo nella produzione di turbine la Nuova Pignone del gruppo ENI è stata venduta al suo concorrente americano ...General Electric.. non sò se ridere o se piangere..

Francesco Spina Commentatore in marcia al V2day 17.06.05 17:00| 
 |
Rispondi al commento

(scherzo)
un aereo(Italia) sta precipitando..il pilota(..?..)con il paracadute dice ai passeggeri(italiani):"state calmi non vi preoccupate è tutto sotto controllo!c'è solo qualche vuoto(buco di bilancio)d'aria"

Francesco Spina Commentatore in marcia al V2day 17.06.05 16:48| 
 |
Rispondi al commento

Ecco la conferma...... articolo su Wall Street Italia...
http://www.wallstreetitalia.com/articolo.asp?ART_ID=286169>.

Mauro

Mauro Pelli 16.06.05 16:19| 
 |
Rispondi al commento

Salve a tutti,
vorrei sapere, se lo sapete, quale legge consente di portare la propria bottiglia di vino al ristorante...così magari inizio a farlo!!
Saluti a tutti!!!

Francesco Cresci 16.06.05 09:39| 
 |
Rispondi al commento

http://www.arcoiris.tv/modules.php?name=Content&pa=showpage&pid=42

questo è il sito della televisione via satellite che manda in onda sul canale TAXI channel (numero 863) Marco Travaglio, Gino Strada, Stefano Benni, Sabrina Guzzanti ecc.

nicola cellamare 15.06.05 19:44| 
 |
Rispondi al commento

COPIO- INCOLLO

Nella mattinata dell' 8/6/2005 è stata registrata a Roma, presso gli studi de La 7, per la trasmissione Omnibus, sempre andata in onda in diretta, una puntata sull' 11 settembre 2001 e sulle conseguenti guerre contro Afghanistan ed Irak, della durata di 50 minuti più due spazi pubblicitari.
A Maurizio Blondet, ospite assieme all’americano Jimmy Taylor, sono stati opposti "grossi calibri" quali Magdi Allam, il generale Carlo Jean, Massimo Teodori; il trio Allam, Jean, Teodori, che doveva sostenere le tesi neocon, non si può dire abbia fatto una grande figura per cui La 7, che avrebbe dovuto trasmettere il giorno dopo Omnibus, sta tergiversando ed è ipotizzabile o la cancellazione della trasmissione o qualche taglio significativo.
....
Se volete mandare una e-mail alla redazione di Omnibus per chiedere informazioni, ecco l'indirizzo: omnibus@la7.it


Postato da: ALESSANDRO PENSERINI il 15.06.05 10:


^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^


Qualche minuto fa, mi sono lamentato con un email,

alla direzione di omnibus, che ritengo sia una

delle più belle trasmissioni Tv, del mattino.

Ho approfittato per dare un ''innaffiatina ''

al '' tronchetto dell' infelicità ''. Ma non era

acqua!!!!!!La questione è l' adesione

all'offerta '' irrevocabile '' sulle azioni

Telecom Italia Media.

gennaro tosti 15.06.05 15:32| 
 |
Rispondi al commento

Avete ascoltato la pubblicità del tonno Rio Mare?
Dice: " i nostri tonni nuotano in mari incontaminati..".
Questa gente crede che abbiamo l'anellino al naso? Per punizione quelli della Rio Mare dovrebbero essere inviati dentro nelle stive delle petroliere a vedere con i loro occhi con quale acqua vengono lavate.
E comunque vorremmo sapere in quale modo la Rio mare segue i suoi tonni, hanno messo dei chip nelle loro branchie? Hannno dei satelliti rivoluzionari che individuano i tonni sottoacqua?
Gli fanno le analisi del palloncino per vedere se ha bevuto?
Io vorreri conoscere il pubblicitario che ha inventato sta schifezza; roba da metterlo al muro e, come le oche, ingozzarlo di tonno fino a che non ci dice i nomi e cognomi dei tonni, dei mari incontaminati, l'ora e il giorno..
francesco barontini

francesco Barontini 15.06.05 13:37| 
 |
Rispondi al commento

Nella mattinata dell' 8/6/2005 è stata registrata a Roma, presso gli studi de La 7, per la trasmissione Omnibus, sempre andata in onda in diretta, una puntata sull' 11 settembre 2001 e sulle conseguenti guerre contro Afghanistan ed Irak, della durata di 50 minuti più due spazi pubblicitari.
A Maurizio Blondet, ospite assieme all’americano Jimmy Taylor, sono stati opposti "grossi calibri" quali Magdi Allam, il generale Carlo Jean, Massimo Teodori; il trio Allam, Jean, Teodori, che doveva sostenere le tesi neocon, non si può dire abbia fatto una grande figura per cui La 7, che avrebbe dovuto trasmettere il giorno dopo Omnibus, sta tergiversando ed è ipotizzabile o la cancellazione della trasmissione o qualche taglio significativo.
....
Se volete mandare una e-mail alla redazione di Omnibus per chiedere informazioni, ecco l'indirizzo: omnibus@la7.it

ALESSANDRO PENSERINI 15.06.05 10:05| 
 |
Rispondi al commento

Alcune considerazioni e commenti:
Mi chiedo come possano, in un paese come il nostro in piena crisi e recessione economica, avvenire delle palesi anomalie. Una su tutte: i prezzi spropositati degli immobili. I prezzi aumentano se cresce la domanda, ma la domanda di chi? Dei lavoratori più o meno ricchi ma sempre lavoratori? Noi ci possiamo permettere di acquistare un appartamento a 500.000/600.000 euro? Mi rispondono che la domanda è stimolata da un agevole accesso al credito e dai bassi tassi d'interesse, e io mi chiedo: anche a tasso zero per rimborsare 500.000 euro in 20 anni occorrono 2.083 euro al mese! Chi li guadagna tutti questi soldi? Mi scappa di pensare che ci sia qualcosa sotto. Non sarà che il mercato è drogato dai quei finanzieri, uomini d'affari, immobiliaristi che dispongono di enormi quantità di danaro da immettere sul mercato per dargli una ripulita? Io non riesco a credere che un tale qualsiasi d'un tratto diventi così ricco da poter avviare scalate in borsa per comprarsi il mondo. E la cosa più allarmante è che nessuno se ne preoccupa, nessuno si chiede e gli chiede chi sono, da dove vengono, come hanno prodotto tali ricchezze, attraverso quali miracolosi affari abbiano potuto realizzare tanto. Il guaio è che, oltre all'aspetto etico ed estetico della faccenda, questo andazzo provoca un danno diretto ad ognuno di noi, non potremo più comprare o affittare un immobile per vivere, per investire, per lavorare perchè un mercato drogato, inflazionato dal danaro facile, è un mercato marcio sul quale nessuno potrà seminare il seme della rinascita, né noi cittadini onesti né, tanto meno, gli investitori stranieri.

marco biancolini 13.06.05 20:48| 
 |
Rispondi al commento

non discuto sul fatto che i parlamentari guadagnino troppo. intendo dire che l'appello che gira via e-mail e attraverso i forum da quattro anni non ha nessun fondamento, per cui è assolutamente inutile farlo girare.

Pier Luigi Rocca 13.06.05 19:35| 
 |
Rispondi al commento

Qualche giorno fa alla rai i giornalisti volevano fare sciopero, ma poi chissà perchè è saltato. Quindi il gesto di stizza c'è ma lo devono mascherare ;-)
Per quanto riguarda il fatto che questa sia una bufala...
http://www.attivissimo.net/antibufala/stipendi_parlamentari/stipendi_p
arlamentari.htm
non ci metterei la mano sul fuoco...
Prima di tutto hanno detto giusto pochi giorni fa che lo srtipendio mensile di un parlamentare europeo è di 12 mila euro (e anche di più)...e non mi sembra una cifra irrisoria... più hanno innumerevoli vantaggi se non gli autobus gratis avranno i taxi.
Inoltre basta guardare programmi come quello di Poletti che farà pure demagogia, ma intanto la busta paga del deputato la fa vedere veramente...

Cristina Forgione 13.06.05 16:53| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, l'Italia è stata già venduta al miglior offerente. Immagino tu sappia chi sia. Io non so chi sia Ricucci e come abbia fatto ad avere una linea di credito di tre miliardi di euro da una notissima banca tedesca. Questo è il problema: da dove e soprattutto da chi arrivano questi danari? Un caro saluto

Sergio Genovese 13.06.05 14:13| 
 |
Rispondi al commento

segnalo che il commento sugli stipendi e i privilegi dei parlamentari è una famosa bufala (hoax) che gira sulla rete da ormai molto tempo. chiedo a tutti di informarsi sulla autenticità di un appello prima di diffonderlo

http://www.attivissimo.net/antibufala/stipendi_parlamentari/stipendi_parlamentari.htm

Pier Luigi Rocca 13.06.05 12:44| 
 |
Rispondi al commento

grazie beppe grillo di questo blog,del tuo coraggio,della tua forza,del tuo impegno..grazie di essere una speranza in questa terribile italia,dove un ricucci puo' anche diventare proprietario di una grande testata ...perlomeno nominalmente.ecco questa italia mi rattrista mi addolora profondamente perche' e' passiva,e' amorale ,si accontenta del meno peggio invece di esigere il meglio!sono veneziana ,vivo a parigi ma regolarmente passo l'estate nella mia citta' ma ora mi e' difficile fare astrazione di tutte le brutture,di quella televisione mediaset,dell'assenza totale di cultura,dell'arroganza imperante,di una nuova aggressivita',di un paese che tollera l'intollerabile e che quasi ha reso legale l'illegalita'.grazie beppe grillo grazie e vorrei dirlo con le bellisssime parole che ha usato mina..non ne sono capace ma il pensiero e' lo stesso e.....fermate ricucci!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!marina macorini yaouanc

marina macorini yaouanc 13.06.05 11:29| 
 |
Rispondi al commento

Lu Ditu
( un consiglio ad Enzo Biagi)

Biagi che fai ?
ancor non sei pentito ?
cacciato dalla Rai
ora tu azzanni un Dito?

quel Dito della mano
che fondò il nuovo patto
l’“italico contratto”
da Catania a Bolzano?

quel Medio che rispose
dal podio della gloria
alle critiche astiose
di quei “pane-&-cicoria” ?

non pago dell’esilio
dalla televisione
ancor critichi il Medio !
Ignori la lezione !

I “liberisti” in coro
or ti dan del “vecchiaccio”
ti strappano l’alloro:
“Rottame!” “Catenaccio!”

Dai palazzi romani
l’ordine è già partito :
bandito dalla Rai
ora venga zittito
chi volle andar per guai,
chi osò addentare un Dito.

mimmo lombezzi 13.06.05 07:26| 
 |
Rispondi al commento

Devono, per forza, andare in quel seggio a controllare, c'è una denuncia scritta!

OPPURE dal SINDACO del tuo paese!

OPPURE appena esci dal seggio trovi qualcuno a cui rivolgerti all'interno dell'edificio. Così controllano subito la tua matita, gli dici il seggio e il numero di matita.

Elisabetta Carosi Commentatore in marcia al V2day 11.06.05 14:30| 
 |
Rispondi al commento

X Postato da: luigi fioravanti il 11.06.05 12:23

PORTATI UN FOGLIO, IO LO FARò, SCRIVICI SOPRA CON QUELLA MATITA E PORTALO DAI CARABINIERI, COSì DIMOSTRI SUBITO CHE SI CANCELLA.

Devono per forsa andare in quel seggio a controllare!

Elisabetta Carosi Commentatore in marcia al V2day 11.06.05 14:26| 
 |
Rispondi al commento

se boicottate fateglielo sapere.Ho visto che sono molto sensibili a queste cose!
e-mail direttamente al servizio consumatori dell'azienda in questione.martelliamoli!

Spett.le nome azienda,vi comunico che non comprerò mai più i vostri prodotti,ma quelli della concorrenza,se non aumentate la sensibilità verso le persone e l'ambiente.

alcuni link:

*pringles@it.pgconsumers.com

*info@ferrero.it

*www.nestlè.it (entrate in "CONTATTI" e poi "SERVIZIO CONSUMATORI NESTLE'")


se conoscete altri link mandateli sul blog.

nicola cellamare 11.06.05 13:23| 
 |
Rispondi al commento

QUESTO APPELLO E' RIVOLTO A COLORO CHE ANDRANNO A VOTARE.PORTATEVI UNA GOMMA DA CANCELLARE E DOPO AVERE SEGNATO CON LA MATITA PROVATE A CANCELLARE.DOPO AVER FATTO QUESTO CAPIRETE PERCHE'LE ELEZIONI SONO UNA FARSA.MI RACCOMANDO PERO'SE DOVESSE CANCELLARSI FATE UN BEL CASINO NEL SEGGIO MA NON DENUNCIATE IL FATTO A NESSUN BLOG,(BEPPE GRILLO)NE AI DEPUTATI,A STRISCIA ,NE ALLE IENE PERCHE' NESSUNO HA AVUTO IL CORAGGIO DI AFFRONTARE LA GRAVE E PENOSA QUESTIONE.IO ALLE ULTIME VOTAZIONI HO DENUNCIATO QUELLO CHE MI E' CAPITATO A BEPPE GRILLO(non ho mai ricevuto risposta)ai deputati(l'unico che mi ha risposto e' stata l'on.MELANDRI LA QUALE MI RINGRAZIAVA DELLA SEGNALAZIONE MA MI CONSIGLIAVA DI FARE LA DENUNCIA ALLA PREFETTURA IN QUANTO RESPONSABILE DELLO SVOLGIMENTO DELLE ELEZIONI)A GABIBBO CHE SE NE VA IN GIRO SOLO A ROMPERE LE P...E ALLE IENE CHE FANNO CREDERE DI ESSERE I PALADINI DELLA GIUSTIZIA,BE NESSUNO MI HA MAI CONTATTATO.CARO BEPPE FORSE I TUOI COLLABBORATORI NON MI HANNO PRESO SUL SERIO PERO'.................

luigi fioravanti 11.06.05 12:23| 
 |
Rispondi al commento

immy Walter è un americano atipico: anzitutto magro, riservato ma cordiale, scosso da tic e vari dolori fisici; non crede alla versione ufficiale dell'11 settembre.
E sta girando l 'Europa a dirlo, con un piccolo seguito di ricercatori e testimoni oculari del crollo delle Twin Towers.
Con un disegno preciso: chiedere una Commissione internazionale d'inchiesta per riaprire il caso. Una commissione indipendente - sul modello della Commissione Russell che fece luce sulle atrocità USA in Vietnam - che, per lui, non può che essere europea.

E' ricco, come già sapete. Ed ha stanziato per questo scopo 4-5 milioni di dollari.
Poiché ha comprato pagine di pubblicità su vari giornali, dal Corriere al Messaggero (l'Unità, è il caso di dirlo, ha rifiutato l'inserzione: la sinistra fa sempre il gioco dei poteri forti) spendendo per questo decine di migliaia di euro, il fatto ha suscitato qualche curiosità giornalistica.
Moderata: alla serata che ha organizzato a Roma, al teatro Sala Umberto, le cose che sono state dette devono avere allarmato.
Ne parleremo nei giorni seguenti.
Il gruppo Walter ci ha fornito chili di materiale di grande interesse, la cui lettura richiede tempo.

Per ora, preme dire che io e Walter siamo stati invitati a un dibattito a "La 7", la tv di Tronchetti Provera, su cui regna Ferrara.
Nel programma mattutino, "Omnibus": all'inizio, l'incontro doveva essere in diretta, ma poi là hanno deciso per la registrata.
Più prudente darsi la possibilità di tagli e aggiunte.
Per contrastarci hanno messo, come sapete, tre pezzi da novanta: il generale Jean, Massimo Teodori il radical-neoconservatore, Magdi Allam, il "grande esperto" di terrorismo islamico.

Walter è uno dei non pochi convinti che il crollo dei due grattacieli, dopo solo 57 minuti dall'impatto, e in modo perfettamente verticale, sia stato un caso di demolizione controllata di tipo edilizio.
Ipotesi ragionevole, ma che presta il fianco a molte obiezioni e discussioni.
Naturalmente i tre si sono buttati a parlare di "cospirazionismo" senza basi, di "antisemitismo" (Teodori: ma che c'entra?), e a spiegare queste strane ipotesi con le "neuroscienze" (Jean) che inducono certa gente, mentalmente debole, a dubitare dei propri onesti governi.

Allora ho portato il discorso sui fatti.
Ci sono fatti accertati - non ipotesi su una demolizione controllata - riportati dalla stampa USA e britannica, che nutrono il dubbio che l'attentato non sia opera di terroristi islamici, ma un "lavoro interno" americano.

Fatti, non paranoie.
Uno: le lettere all'antrace mandate da un ignoto terrorista "islamico" a senatori democratici (perché, se il governo Bush è repubblicano) hanno mostrato al di là di ogni dubbio che l'antrace era di origine USA, proveniente dal laboratorio militare di Dugway.
"Che cosa c'entra adesso l'antrace con l'attentato alle Towers?" è stata l'obiezione.
C'entra, almeno secondo le prime parole di Paul Wolfowitz: l'attentato all'antrace è la prova, disse, che Osama e Saddam erano complici, perché l'antrace era iracheno.
E' stato Wolfowitz a collegare i due fatti.
E un'indagine internazionale dovrebbe appunto stabilire se i due fatti sono collegati o no.
Se risultasse che sono opera della stessa mente, ciò comproverebbe che il mega-attentato fu invece un colpo di Stato americano: a causa dell'antrace, il Congresso fu svuotato per disinfestazione, e lasciò Bush a emanare i decreti liberticidi (Patriot Act) senza controllo parlamentare.
Grida di indignazione dei tre.

Complottismo, antisemitismo (che c'entra?), sfiducia nella libera stampa USA.
Walter ha rimbeccato che la libera stampa USA è totalmente controllata da tre gruppi editoriali, ecc., ecc.
Non la faccio lunga, anche perché non ho purtroppo appunti né trascrizioni dell'evento, cito a memoria.
Ma in via generale, i tre tendevano a rispondere ai fatti precisi da noi documentati con le loro teorie ideologiche (complottismo spiegabile dalle neuroscienze, "pure coincidenze" messe insieme da menti malate, incapacità di capire il pluralismo americano (sic) e la natura "privatizzata di Al Qaeda" (Allam).

Nell' insieme, è apparso che c'erano due ben informati, e tre molto meno che ripetevano luoghi comuni.
Alla fine Teodori ha lanciato, ringhiando, l'argomento definitivo: "simili domande e obiezioni non devono trovare posto nel dibattito pubblico, perchè sono troppo ignobili per essere anche solo smentite".
Il "divieto di far domande" sovietico da parte di un radicale che, come tale, esibisce la volontà ideologica di "mettere in discussione tutti i valori"; non c'è proprio male.
Una vera intimazione al silenzio.
Sibilata alla fine da Jean in tono minaccioso: "auguri...".
Quando sarà mandata in onda la trasmissione?
"Vi faremo sapere", ci hanno detto.
Vedremo se quella telefonata ci giungerà mai.
E se del caso, vi faremo sapere se e quanto la registrazione sarà stata manipolata.
Ma lo scoprirete subito anche voi: se Jean, Allam e Teodori appariranno sagaci e informati, e gli altri due sconosciuti stupidi e ridicoli, la manipolazione ci sarà stata.
Perché nella realtà, posso assicurarvelo, è andata proprio al contrario.

di Maurizio Blondet
fonte http://www.effedieffe.com

ALESSANDRO PENSERINI 11.06.05 11:43| 
 |
Rispondi al commento

Ciao...

Non c'è nulla da stupirsi...in questo paese che tanto somiglia a quella vecchia URSS, con la stampa le televisioni (rai finivest e anche quelle reginali) in mano ad un solo uomo..(sappiamo a chi mi riferisco) siamo in un paese dove vige la "Nuova dittatura" quella dell'informazione e del tele-controllo.Questa situazione era già prevista da grandi scrittori del passato come Orwell (in 1984) non siamo ancora a quei livelli ma... quasi ci siamo, guerre contro nemici invesibili che fino a poco tempo fa erano nostri alleati ecc..
Quindi il controllo dell'infomazione per questi personaggi non è che una logica conseguenza..

L'unica cosa che mi sorprende è che io non conosco nessun elettore di Berlusconi...
Ogni volta che chiedo mi rispondono che hanno votato altri...Allora mi chiedo chi c...o la votato questo? E' forse una crisi di coscienza ?
un imbroglio elettorale?
vergogna?...

Giuseppe D'apote 11.06.05 11:08| 
 |
Rispondi al commento

ho una attività commerciale da 12 anni e ogni giorno vivo sulla mia pelle i problemi di questo schifo di situazione economica-politica-sociale e quant'altro, e mi chiedo sempre più convinta della risposta:
ma solo chi ruba e chi è nell'animo un delinquente la fa franca e ha successo?
il disgusto è troppo e la voglia di vomitare.....quotidiana

viviana rilla 11.06.05 10:22| 
 |
Rispondi al commento

COMUNICATO STAMPA
PETIZIONE ENERGIA SOLARE

In Germania sono installati oltre 600MW di pannelli solari fotovoltaici, l'equivalente di una centrale nucleare. In Italia soltanto 5 MW. La causa di questo paradosso è di natura normativa. In Germania ogni impresa e cittadino ottiene in cambio dell'energia prodotta dai pannelli solari una tariffa d'acquisto elevata, garantita per 20 anni. Anche in Italia il Dlgs 387 del 2003 ha istituito un sistema simile detto "Conto Energia" cui doveva seguire entro un anno la determinazione delle tariffe tramite decreto di attuazione... mai realizzato.

E’ stata avviata dal 27 aprile 2005 una petizione online per chiedere al governo l’emanazione dei decreti di attuazione indispensabili per rendere operativo il conto energia. In pochi giorni oltre 3.000 persone l’hanno sottoscritta online e molti siti web e associazioni hanno mostrato una spontanea volontà di sostenere l’iniziativa.

L’associazione ecologista NIM per lo sviluppo sostenibile nel meridione cura l’iniziativa condividendo l’obiettivo comune con tutte le altre associazioni vicine alla petizione. Ci poniamo l’obiettivo di raggiungere entro il 30 settembre 2005 almeno 50.000 sottoscrizioni online da consegnare al Ministero delle Attività Produttive e al Ministero dell’Ambiente per mostrare l’evidente interesse dei cittadini nei confronti dell’energia solare e la consapevolezza diffusa del ritardo di attuazione del “conto energia”. Nel caso in cui il conto energia venga reso operativo da parte dei ministeri competenti prima del 30 settembre 2005, sarà cura dell’associazione interrompere la petizione online e dare comunicazione a tutti i firmatari della nascita del conto energia.

Andrea Minini
Vicepres.associazione NIM
Marconia (MT)
www.nimer.it

mauro migli Commentatore in marcia al V2day 10.06.05 23:32| 
 |
Rispondi al commento

Un pensiero che sarà venuto a molti e ormai anche un tantino datato, ma ho scoperto questo sito solamente oggi: ma gli americani, quando hanno invaso l'Afghanistan, perché non hanno buttato il diserbante sui campi di oppio?

Gianfranco Bianchini 10.06.05 22:50| 
 |
Rispondi al commento

=======================
www.uncas.splinder.com
=======================

per il gruppo RCS (ormai Ricucci Corriere della Sera) si vocifera di soldi provenienti da Prodi e D'Alema e c'è, fra gli operatori, almeno una certezza: che Ricucci stia facendo la spesa per conto terzi.
(vedi anche: http://uncas.splinder.com/tag/ricucci)
la battuta più ricorrente è che per una volta De Benedetti e Berlusconi saranno d'accordo sul bloccare l'iniziativa.
L'altra quasi certezza è che il primo socio a tradire il "patto di sindacato" sarà mediobanca, poi , forse, gli erdei della GiovanniAgnelli SAPA

Francesco Bastianelli 10.06.05 18:21| 
 |
Rispondi al commento

Riporto questa agenzia Ansa nella quale il neo Presidente della Regione Puglia esprime un fantastico concetto che miscela informazione, libertà ed accoglienza. E' una speranza per tutti!

"Se noi viviamo in una societa' in cui e' precluso il diritto a proiettare un film su un centro di permanenza temporanea e' difficile che noi riusciamo a farci una idea sul fatto che esista questo buco nero nella nostra civilta' giuridica'. Lo ha detto il presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, riferendosi al film-inchiesta 'Mare Nostrum' sui centri di permanenza temporanea di Stefano Mencherini che, secondo la denuncia dell'autore, sarebbe censurato dai grandi mezzi di informazione. Vendola ne ha parlato durante un incontro sulla vertenza in atto per il rinnovo del contratto giornalistico al quale ha partecipato anche il segretario della Fnsi, Paolo Serventi Longhi, e nel corso della quale si e' parlato anche delle garanzie al diritto d'informazione. 'Se noi siamo indotti a credere che un luogo dia accoglienza, benche' sia luogo di segregazione, cinto da filo spinato e militarizzato - ha detto Vendola - vuole dire che con questi giochi che appartengono alla 'mafia delle parole', che e' la piu' pericolosa delle mafie, noi vediamo ristretti i nostri spazi di comprensione della realta' e quindi il nostro diritto di cittadinanza".

Giuseppe Macchia 10.06.05 17:46| 
 |
Rispondi al commento

caro Beppe ecco quì un'altra notizia che ho catturato su www.disinformazione.it, riguardante INDYMEDIA:


FBI sequestra i server di Indymedia nel Regno Unito Tratto da www.indymedia.org
Il sequestro dei server di Indymedia in Gran Bretagna, rientra nella comune strategia per il controllo elettronico dei siti web, per così dire "pericolosi". Esistono oggi software come Carnivore (voluto proprio dell'FBI) e altri simili che caricati direttamente nei provider (quindi nei server), sono in grado di scandagliare, filtrare, eliminare e tenere sotto controllo, tutte le comunicazioni (e-mail) e gli articoli!
Le autorità statunitensi hanno emesso un ordine federale imponendo all'ufficio di Rackspace negli Stati Uniti di consegnare loro l'hardware di Indymedia situato a Londra. Rackspace e' uno dei providers che ospitano il web di Indymedia con uffici negli Stati Uniti e a Londra. Rackspace ha acconsentito, senza prima renderlo noto a Indymedia, e ha consegnato i server di Indymedia nel Regno Unito. Questo atto ha colpito più di 20 siti di Indymedia in tutto il mondo.
Dal momento che l'ingiunzione e' stata inoltrata a Rackspace e non a Indymedia sono ancora ignote a Indymedia le ragioni di quest'azione. Parlando ai volontari di Indymedia, Rackspace ha affermato che " non possono fornire a Indymedia nessuna informazione riguardante l'ordine ricevuto". Altri Internet service Providers hanno ricevuto in simili situazioni obblighi di riservatezza che impediscono alle parti coinvolte di ricevere aggiornamenti su quello che sta succedendo.

A Indymedia non e' chiaro come e perchè un server che e' fuori dalla giuridisdizione statunitense possa essere sequestrato dalle autorità degli Stati Uniti.
Allo stesso tempo, sempre a Rackspace, un secondo server e' stato disconnesso: si tratta di un server che ospita trasmissioni live di diverse stazioni radio, BLAG (linux distro), e un'altra serie di cose utili.
Un abbraccio
il guerriero poeta

roberto berera 10.06.05 17:03| 
 |
Rispondi al commento

Consigli di portare al ristorante il vino da casa perche' costa meno. Ma perche' non portarsi anche la bistecca !!! Non hai mai pensato perche' il vino e le bevande in genere costano di piu' al ristorante che al supermercato? Prova a gestire un locale e poi ne parliamo.

romina pagotto 10.06.05 14:18| 
 |
Rispondi al commento

x fabrizio grieco
debbo dire purtroppo che hai proprio ragione, noi italiani siam fatti cosi..ci interessa del nostro piccolo senza badare che poi determinate decisioni(tipo la scelta del voto o del non voto)prese a cuor leggero vanno poi ad influie sulla vita della comunità. Io non sopporto tanto i francesi, ma Dio come invidio il loro spirito patriottico ed il loro senso civico.....

alessandro piarulli 10.06.05 13:10| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, una delle soc. che prossimamente avrà una grossa ripercussione a livello nazionale sarà il Gruppo Vitrociset Spa.
Vedi quello che viene detto tramite TG vari sulla questione ENAV(è appena 1/5 di quello reale) ci saranno almeno 500 lavoratori (con dietro le loro famiglie) senza un posto di lavoro. Ci continuano a dire (Azienda e parti sociali) che cercheranno di salvare tutti, io non ci credo più.
Qualcuno ha deciso che il contratto per l'assistenza al volo dovrà andare a gara Europea, vedi se altri paesi Europei abbiano in appalto il loro servizio di assistenza al volo???
Hai detto bene qualcuno vuole vendere l'Italia a pezzetti.

Luca Ponza 10.06.05 09:05| 
 |
Rispondi al commento

Scusate (forse) l'ingenuità, ma mi sono sempre chiesto chi dirige le grandi agenzie - Ansa, Reuters etc. - e chi decide quali siano le notizie da diffondere e quali no. Il potere di condizionamento e suggestione sociale che deriva da queste scelte è assolutamente enorme. Non parlo delle testate giornalistiche, palesemente asservite al potere nella grande maggioranza dei casi, ma proprio delle fonti originarie. Chiedo aiuto a chi mi possa illuminare sull'argomento. Grazie

Riccardo Simiele 10.06.05 07:07| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di LIBERTA’ o meno DI INFORMAZIONE a mezzo stampa (ma anche TV) leggete a PAGINA 27 e 28 de IL VERNACOLIERE (GIORNALE LIVORNESE DI SATIRA) di GIUGNO 2005.....Tutti gli altri giornali contattati non hanno avuto il coraggio di pubblicare il racconto di questa storia.... ed è stato l'unico che l’ha fatto nonostante avesse rischiato di essere sequestrato per il numero precedente (maggio 2005)...

Donato Bartoli 10.06.05 02:39| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,

perchè nulla trovo nel tuo sito che nomina il nome di Clementina Cantoni? Non merita forse di discussione e/o ammirazione?
Ti da forse fastidio il suo essere "vera" donna?

Eppure ti ho visto molte volte a teatro a sentenziare, giustamente e corraggiosamente (ma col di dietro parato), contro tutti e tutte!

Clementina non è forse degna di discussione? O forse è più degno il "nostro" presidente!

Ciao
Irina

irina tresoldi 09.06.05 23:14| 
 |
Rispondi al commento

x Matteo Martini e Ivana Ioriro
Chieso scusa, effettivamente ho fatto confusione inviandoti una risposta che era evidententemente indirizzata alla Sig.ra Ivana Ioriro autrice del post precedente il tuo.
Invito quindi la signora, a rileggere quanto scritto, sarei interessato a sapere che Banca applica quel tipo di spese, che ribadisco sono veramente eccessive.

Francesco Pinna 09.06.05 22:52| 
 |
Rispondi al commento

tutto cio' è vero purtroppo le televisioni (tutte di sinistra come ben sappiamo),non ci informano delle reali gravita' dei fatti.Speriamo che almeno Montanelli abbia ,a suo tempo, profetizzato il giusto,cioe' che gli italiani abbiano veramente conosciuto il modo di governare di berlusconi ,e si siano vaccinati.Questo lo vedremo alle prossime elezioni,e fino ad allora che dio ci aiuti.
ps:ti chiedo una risposta se possibile:ma Rutelli con chi sta'?ciao sei forte.

roberto pani 09.06.05 21:53| 
 |
Rispondi al commento

Riccucci e Coppola sono due cavalli di Troia.
Domandina facile facile: che siano due cavalli lo si vede dalla criniera, chi sarà "Troia"?

Guido Maselli 09.06.05 20:49| 
 |
Rispondi al commento

i pochi giornalisti liberi(Travaglio, Curzio Maltese, Biagi, Santoro, Bocca e pochi altri) sono estromessi accuratamente dal servizio pubblico(figuriamoci dalle reti private). L'unico modo per accedere alle notizie è comprare i loro libri, navigare su internet(ad esempio il sito www.lavoce.info se non ricordo male)andare a conferenze e seminari(ad esempio al Salone del Libro di Torino che si svolge a maggio ogni anno). così l'informazione è stata resa elitaria mentre chi non ha gli strumenti culturali, intellettuali ed anch eeconomici per permettersela viene imbottito di notizie false o manipolate o sviato dalle notizie importanti con notizie civetta(esempio classico : la rapina in villa dei ladri extracomunitari!). diffondiamo il più possibile e divulghiamo a chi non ha le nostre possibilità: come diceva Sepulveda:"Raccontare è resistere" e parafrasando Borrelli:raccontate, raccontate, raccontate. Grazie Grillo.

alda salamano 09.06.05 17:31| 
 |
Rispondi al commento

==

Sul Forum di Grillopedia: www.grillopedia.com/forum potete vedere l'intervista completa a Beppe Grillo per la faccenda Fininvest.

Non c'e' che dire: Beppe sei sempre un grande!

==

Mario Mo 09.06.05 17:30| 
 |
Rispondi al commento

sono d'accordo che l'informazione e'manipolata e siamo in un regime di stretto controllo su quello che viene divulgato:
BASTA ACCENDERE LA TV SU QUALSIASI TG E DOPO 10 MINUTI DI NOTIZIE PSEUDO-IMPORTANTI SI COMINCIA A PARLARE DI VELINE, CALCIO, GOSSIP VARI E CRONACA NERA LOCALE.....
E' UNO SCHIFO!
DAVVERO.

claudio bossi 09.06.05 16:39| 
 |
Rispondi al commento

Impossibile non leggere: "La sessuofobìa cattolica" di Gianni Grana su www.galluzzo.it

Laura Megni 09.06.05 16:14| 
 |
Rispondi al commento

OCCUPATEVI DI POLITICA PRIMA CHE LA POLITICA SI OCCUPI DEFINITIVAMENTE DI VOI !

IVANO PALLADINI 09.06.05 14:56| 
 |
Rispondi al commento

e-mail mandato a www.nestlè.it (entrate in "CONTATTI" e poi "SERVIZIO CONSUMATORI NESTLE'"):

Spett.le Nestlè,vi comunico che non comprerò mai più i vostri prodotti,ma quelli della concorrenza,se non aumentate la sensibilità verso le persone e l'ambiente.

Vi prego non cercate solo di usare le vostre risorse al meglio possibile,finalizzando tutto al denaro.

Si potrebbe aumentare l'immagine del prodotto aiutando veramente le persone e l'ambiente.

nicola cellamare 09.06.05 13:54| 
 |
Rispondi al commento

se boicottate fateglielo sapere.Ho visto che sono molto sensibili a queste cose!
e-mail direttamente al servizio consumatori dell'azienda in questione.martelliamoli!

Spett.le nome azienda,vi comunico che non comprerò mai più i vostri prodotti,ma quelli della concorrenza,se non aumentate la sensibilità verso le persone e l'ambiente.

alcuni link:pringles@it.pgconsumers.com

info@ferrero.it


se comoscete altri link mandateli sul blog.

nicola cellamare 09.06.05 13:39| 
 |
Rispondi al commento

E Vai col MENEFREGHISMO...
ragazzi, agli italiani, alla maggior parte, frega poco della politica, dell'economia, delle istituzioni!!! Diciamoci la verità: dopo essersi comprati il 4° cellulare a rate cosa importa se l'economia italiana arranca! Si pensa al nostro piccolo, ai nostri interessucci... facciamo quatro chiacchere sul blog, ma poi basta! Non siamo maturi probabilmente, non abbiamo un'identita sociale, non lo so, di sicuro siamo poco capaci di passare all'azione contro i poteri forti! Ma da quanto esistono in italia le associazioni dei consumatori? Speriamo che questo blog si traduca vermente in qualcosa di più concreto!

Simone Maccanti 09.06.05 13:19| 
 |
Rispondi al commento

Finche' ci saranno menti eccelse che citano la Baraldini e Fidel Castro per sparlare dell'unico governo decente che abbiamo avuto in 50 anni (e bada bene che vinsero per caso, perche' i druidi del nord non si erano messi con il Grande Imprenditore) non si andra' mai lontano.

L'Italia e' a pezzi SOPRATTUTTO per voi altri che fino all'altro ieri vi spellavate le mani per uno che dice che per vendere piu' Fiat basta mettere il marchio Ferrari sulla cinquecento.

Fabrizio Grieco 09.06.05 13:15| 
 |
Rispondi al commento

Questa "tecnica" della conquista del potere e' ormai molto usata, soprattutto dalla destra e purtroppo da molto tempo. io credo che il problema principale sia lo scarso interesse verso la politica, verso la partecipazione che gli italiani in particolare, dimostrano. l'unica cosa che siamo capaci di fare e' andare a votare (e nemmeno tutti) e comperare i prodotti che la tv pubblicizza. non facciamo nemmeno lo sforzo come consumatori di boicottare qualche cosa....

in pratica credo che non ci rendiamo conto del potere che potremmo avere se ce ne rendessimo conto, ecco forse in due parole: ci manca la consapevolezza di quello che accade e di come difenderci....

per fortuna c'e' qualche voce, come la Tua, che puo' aiutare.. grazie

teresa Taroni

taroni m. teresa Commentatore in marcia al V2day 09.06.05 12:04| 
 |
Rispondi al commento

Sicuramente il Polo ha deluso ma SPERO NON DIMENTICHIATE MAI cosa successe col centro sinistra: la Baraldini estradata e premiata con un lavoro al comune di Roma quando per l'America è GIUSTAMENTE considerata una terrorista(bell'incidente diplomatico) Fidel Castro accolto come un eroe quando tutto il mondo sa bene che ha commesso dei crimini conto l'umanità ed è un dittatore spietato, Ocalan nascosto da un pirla di rifondazione comunista, Milosevich sovvenzionato e l'elenco potrebbe continuare, caro Grillo ogni tanto dai un'occhiatina anche al trave nel tuo occhio che quello nell'occhio di Berlusconi e del suo governo lo vediamo tutti da 5 anni ormai!!
Non è nascondendo gli errori del proprio partito che si fa informazione!

Gustavo Cuoghi 09.06.05 11:58| 
 |
Rispondi al commento

GUERRA O PACE?

Intervista al Generale Giulio Fraticelli, Capo di Stato Maggiore dell’Esercito:
troppi soldi per navi ed aerei, ma chi dobbiamo attaccare? Non possiamo pensare di andare in giro per il mondo a fare guerre a chissà quale Paese. Il modello che prevede maggiori capacità offensive a quale scenario dovrebbe adattarsi?
Intervista curata da Marco Nese, Corriere della Sera 6 giugno 2005

Ciò che può sembrare una disputa tra Esercito, Marina e Aeronautica, per dividersi i fondi a disposizione del Ministero della Difesa, se la guardiamo con occhi più attenti, ricaviamo qualche “verità” che né il giornalista, né il generale mettono in evidenza.
Anzitutto bisogna ricordare che la decisione di destinare più fondi a mezzi aerei e navali sofisticati è una decisione politica, che viene presa per integrarsi in una strategia militare di tipo offensivo, quale quella anglo-americana, che ha il suo nucleo principale di attacco in bombardamenti che durano settimane, come dimostrano le recenti aggressioni alla Serbia, all’ Afghanistan e all’Irak, naturalmente per diffondere la democrazia.
Dopo aver raso al suolo un Paese bisogna sbarcarci, e i mezzi navali di cui si doterà l’Italia, compresa una portaerei e 10 fregate, possono essere utilmente impiegati in questi scenari offensivi.
E qui il Generale non porta a fondo il suo ragionamento quando si domanda: a quale scenario dovrebbe adattarsi questo modello offensivo? Rimane al punto interrogativo e si ferma. La risposta è una sola: il centrodestra ha preso decisioni gradite a Bush ed alla sua politica imperiale per altre avventure da condurre insieme nei vari territori per esportare la democrazia e combattere il terrorismo. Se poi i governi fantoccio, messi lì dai vincitori, ti affidano la ricostruzione e ti fanno contratti petroliferi vantaggiosi, la qual cosa fa sospettare una certa premeditazione, non pensate male, è solo l’espandersi della democrazia.
Il vecchio generale Fraticelli ci ricorda, tra le righe, che forze di Pace e di interposizione, hanno caratteristiche di tipo difensivo, basate soprattutto sul numero di mezzi di terra e di uomini, altamente addestrati, ben equipaggiati, pensati e strutturati esclusivamente per operazioni ordinate dall’Onu.
La conclusione è questa: i politicanti italiani ci raccontano che i nostri interventi, a rimorchio degli Usa, sono operazioni di PACE; appare strano che le decisioni strategiche che prendono sulla nostra struttura militare siano di tipo offensivo e quindi di guerra.
Ci imbrogliano e ci ingannano contando su di una opposizione inesistente, di maniera, che non è capace di dirci con chiarezza nemmeno se, una volta al Governo, ritirerà immediatamente le nostre truppe da Irak ed Afghanistan, e cosa intende fare con le migliaia di miliardi, di vecchie lire, che ci costano l’anno queste truppe, visto che quando si tratta di deliberare la cancellazione di tiket sanitari si osserva che, ahimè, non ci sono le risorse, ma quando dobbiamo finanziare onerosissime spedizioni militari i soldi saltano fuori.
Paolo De Gregorio

paolo de gregorio 09.06.05 11:22| 
 |
Rispondi al commento

Havete notato che i giornalisti RAI (mi fa senso chiamarli giornalisti) hanno scioperato solo per il mancato acquisto delle partite dei mondiali di calcio?
Secondo loro tutto il resto dell'azienda va benissimo!

Francesco Candia 09.06.05 09:54| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,sono genovese come te ho 44 non sono impegnato politicamente, 2 figli sposato tutto ok,tocchimo ferro che continui cosi. Apprezzo al 90% il tuo pensiero ma sul vino Ti inviterei a rivedere tutte le posizioni ci sono aziende che esportano il prodotto in altri continenti,con ottimi risultati.Certo quando é il momento di vendemmiare si cerca manovalanza a basso costo ma é sempre stato così.poi il segreto dell'enologo non deve saperlo nessuno. Vedi é un pò come il buon frappe di chicco a nervi.Mi fare piacere incontrari per buttare benzina sul fuoco.saluti a tutti scuste se non rispondo ma il tempo mi è tiranno. ciao

ENRICO GALLO 09.06.05 09:44| 
 |
Rispondi al commento

http://www.reporterassociati.org

Speciale!
di redazione
17 Feb 2004

OLTRE 4.450 PRETI DENUNCIATI PER ABUSO MINORI DA 1950
Roma, 17 febbraio 2004 -- (Apcom) - Un totale di 4.450 sacerdoti degli Stati Uniti sono stati denunciati per abuso sessuale a minori fra il 1950 e il 2002. Lo rivela uno studio commissionato dalla Conferenza episcopale cattolica dell’America del Nord. David Clohessy, presidente dell’Associazione che raggruppa le vittime di questo tipo di abuso (Snap), ha già detto che la cifra è "troppo bassa". Lo studio, che sarà pubblicato il 27 febbraio, afferma che, secondo un’analisi dei dati della Chiesa cattolica statunitense durante il periodo succitato, 4.450 sacerdoti furono oggetto di 11.000 denunce di abuso a minori. Ciò significa che alcuni sacerdoti furono protagonisti di ripetuti abusi. Così il 25% dei preti sospettati furono accusati in due o tre occasioni, il 13% fra le quattro e le nove, e il 3% oltre le 10, si legge sullo studio di cui ne dà notizia l’edizione digitale del quotidiano spagnolo "El Mundo". Il 78% dei bambini che presumibilmente subirono gli abusi avevano fra gli 11 e i 17 anni, il 16% fra gli 8 e i 10 e il 6% meno di 7 anni. Sempre secondo lo studio delle 11.000 incriminazioni circa 6.700 furono investigate e confermate mentre oltre 1.000 si rivelarono false e oltre 3.300 non furono indagate perché al momento dell’accusa i preti erano deceduti. Circa 11.000 sacerdoti servirono nella Chiesa cattolica negli anni coperti da questo studio realizzato dal collegio universitario John Jay di giustizia penale, con sede a New York.

Carlo Raggi 09.06.05 08:20| 
 |
Rispondi al commento

LE BANCHE, LE ASSICURAZIONI, LE COMPAGNIE TELEFONICHE, VI STANNO TRUFFANDO, RUBANDO, SPREMENDO COME LIMONI !!
L'ITALIANO E' UNO ZOMBIE, NON HA FUTURO !! NON REAGISCE, LO PRENDE NEL POPO COME ACQUA FRESCA !!
I MIGLIORI CLIENTI DELLE BANCHE SONO GLI USURAI, LA MAKAVITA E LA MAFIA !!
GLI ALTRI SONO UTILI IDIOTI DA SPENNARE !!

Carlo Raggi 09.06.05 08:10| 
 |
Rispondi al commento

Volevo evidenziare il fatto del continuo TAGLIO del personale per quanto riguarda le piccole e grandi imprese. Quella in questione è la società TRENITALIA dove ricorre spesso ai continui tagli di personale per risparmiare il bilancio, ma la cosa più grave che codesto bilancio NON viene poi usufruito per migliorare il trasporto pubblico costringendo i viaggiatori pendolari a spostarsi con treni che hanno carrozze e locomotori VECCHI (rispettivamente 1976 - 1960) mettendo a RISCHIO LA LORO VITA E QUELLA DEI DIPENDENTI. Diffondo questa problema perchè lavoro proprio per TRENITALIA (Liguria).

valerio zanni 09.06.05 00:48| 
 |
Rispondi al commento

stavo riflettendo sul calcio,dello spettacolo pietoso che trasmette una valanga di falsi valori,io habito in svizzera frances da 12 anni e non sono mai stato un patito del calcio anzi con l eta me ne sono completemente allontanato fino a diventarne allergico,secondo me dietro a tutto questo pseudo spettacolo c e una specie di droga che i nostri politici usano per tenere buona la gente x calmarla e farle dimenticare anche se per un breve istante tutti gli altri problemi.. e una presa in giro ma forse gli italiani se la meritano.. ma dico io come si fa a esseri ammirativi di gente che quando parla al microfono di un giornalista sembrano quais tutti degli analfabeti?che a parte tirare calci andare a fighe su delle belle macchine e fare i divi intv non sanno far altro? come fanno certi a identificarsi con delle squadre o con dei giocatori di calcio che guadgnano milioni di euro che cadono dal cielo e che poi quando smettono vanno in crisi e magari fanno la fine di Pantani... mi dispiace ma a me non ha fatto poi cosi tanta pena quando l hanno trovato morto,per carita mom mi ha fatto neppure piacere...ma trovo che e stato solo molto triste decadente e ha dimostrato che lo sport e malato drogato truccato come i suoi protagonisti.. basta adesso smetto di vomitare cattiverie... arrivederci Federico Montreux Svizzera....

federico ferrara 09.06.05 00:33| 
 |
Rispondi al commento

Basta con questo euro!
Non è perché l'idea di rifiutarlo è venuta da qualche bracocefalo della lega nord che il concetto dev'essere rifiutata.

Ma dove si nota la mancanza di lungimiranza delle esternazioni dei bossodipendenti è nella volontà di tornare alla lira. Perché alla lira? Stavamo male anche con la lira, anzi sicuramente peggio. No, no, così non cambia niente. Quand'è che stavamo veramente bene, che eravamo temuti e rispettati e conosciuti in tutto il mondo? All'epoca dell'impero romano! E allora andiamo fino in fondo: torniamo ai sesterzi (agganciati alle ruote di pietra dell'isola di Pasqua)e alla gloria di Roma caput mundi.

E a proposito di Roma caput mundi; il passo successivo sarà naturalmente portare la civiltà nelle terre dei barbari. Se alcune civilissime genti hanno tolto la palestina ai loro legittimi proprietari, con la scusa che in passato era stata abitata da dodici tribù rognose e attaccabrighe (e oltretutto incapaci di vincere anche una battaglia a colpi di pietra), perché non dovremmo mandare le nostre legioni a riprenderci la Gallia?

carlo vegetale 08.06.05 22:51| 
 |
Rispondi al commento

Se si spera che le cose cambino a favore del popolo, possiamo metterci l'anima in pace: non c'è speranza, con quella gente che è astronomicamente lontana, da tutta la popolazione Italiana. Ma è anche vero che, pur riuscendo ad estromettere tutti quei parassiti,altri verrebbero a prendere il loro posto. Per lo meno, questo insegna la Storia:ad un Potere se ne sostituisce un altro.
Esempio: in Russia venne sconfitta ed estromessa la monarchia zarista ed iniziò il periodo bolscevico, marxista. Ma per il popolo , cambiò qualcosa? No, continuò a penare, ogni giorno e per di più , con il piacere di essere deportato in Siberia per dissenso con il Partito Comunista Sovietico. Torniamo in Italia: una volta che il P.d. Consiglio desse le dimissioni (utopia) cosa credete che avverrebbe? Molti sarebbero contenti. Altri meno. Spero non crediate che un governo non presieduto dall'attuale premier, sarebbe certamente migliore:pia illusione.
Perché è sempre la solita pasta, mescolata e rimescolata, a tenere il potere in Italia. E quella combriccola, fa solo il proprio interesse. Diciamo allora che, una volta fuori dalla scena politica , Berlusconi sarà un cognome da libro di storia. Intanto ha sguazzato e sta sguazzando alla faccia nostra. Chi dovesse seguire a lui, non sarà diverso in quanto il Sistema, non si da la zappa sui suoi piedi, da solo. E loro, sanno benissimo che gli Italiani (me compreso) mugugnano ma non si ribellano. Questo è il motivo per cui ci possono rovinare quanto vogliono :tanto noi , incassiamo sempre fregature senza agire per cercare di cambiare veramente le cose, dalla base.
Non possiamo più limitarci a delegare gente che non si conosce, che ci promette e poi, regolarmente, non mantiene. In Italia, dopo aver votato, la gente se ne frega di seguire attentamente le vicende politiche e tanto meno, vi partecipa. Questo è un altro motivo per cui, quelli là, possono ancora continuare a rovinarci. A questo, possiamo aggiungere l' Unione Europea, la quale è tutto meno che Unione!
Quale segnale, Beppe, ma quale segnale: contrariamente alle parole dell' Inno nazionale, la nostra nazione si è quasi del tutto addormentata...altro che "S'è desta"!
Ciao-

Ireneo Gerosa 08.06.05 22:17| 
 |
Rispondi al commento

spero solo che muoiano tutti , ci stanno portando alla miseria ...... ci vorrebbe una rivolta generale. tutti i giorni a lavoro ho sotto gli occhi l'effetto di questo governo, e come se tutti gli stronzi si sentano al sicuro e pensino di fare quellio che cazzo vogliono

giuseppe lostorto 08.06.05 20:56| 
 |
Rispondi al commento

765 euro guadagna un eurodeputato rumeno...alla faccia della convenienza dell'euro!!!
ajahahahahahahah
ma se chiedevano ai nostri potevano fare i portaborse per 3500 euro al mese..che Euro,che Euro..e ce ancora gente contenta di entrare nel club dei mortedifameeuropei

Marcus Libero 08.06.05 20:45| 
 |
Rispondi al commento

se boicottate fateglielo sapere.Ho visto che sono molto sensibili a queste cose!
e-mail direttamente al servizio consumatori dell'azienda in questione.martelliamoli!

Spett.le nome azienda,vi comunico che non comprerò mai più i vostri prodotti,ma quelli della concorrenza,se non aumentate la sensibilità verso le persone e l'ambiente.

alcuni link:pringles@it.pgconsumers.com

info@ferrero.it

nicola cellamare 08.06.05 19:56| 
 |
Rispondi al commento

Ci sei tu nostro eroe Genovese!!! e ti assicuro che non è poco!!!Con il tempo saremo sempre di più grazie a questa piccola e immensa controinformazione che ci fai nella rete.Un grazie luca.

luca galassi 08.06.05 19:15| 
 |
Rispondi al commento

LE STORIELLE DELL’EURO E DELL’UE
(I'U AND I'URO SMALL STORIES)
PUNTATA n. 6

La soluzione finale (parte 1)

Secondo il sottoscritto, l’economia non sembrerebbe quindi il metodo migliore per trovare soluzioni ai reali e gravi problemi di uno stato moderno e messo male come l’Italia. Sì, i gonzi continueranno a credere nelle fiabe che ci propinano economisti e politici. E continueranno in massa ad esprimere le loro preferenze politiche al momento opportuno. Ma intanto le cose proseguono nell’andare a rotoli. E quale sarebbe la soluzione auspicata dai gonzi? L’UE e l’euro. Teniamoci attaccati al carro di quelli che sanno fare funzionare le cose meglio di noi, una mano ce la daranno loro.
Si potrebbe fare notare che Gran Bretagna, Svezia e Danimarca l’euro non l’hanno voluto e tanto male non stanno messi. Perché? Semplice perché non hanno la palla al piede di politici ladri come i nostri. Noi invece, pur avendo un patrimonio artistico inestimabile, una storia millenaria di paese al centro dell’area mediterranea, senza l’euro saremmo al disastro. Perché? Ma perché i soldi dello Stato vengono sprecati in maniera ignobile!!

Quindi, senza andare a cercarci elemosine dai nostri concittadini europei, la soluzione dobbiamo andarla a cercare da noi stessi: TAGLIARE GLI SPRECHI E I FURTI DI DENARO PUBBLICO.

Ovviamente tutti avranno capito a cosa si fa riferimento.
Demagogia, populismo, propaganda? Sarà, ma decenni di questa politica hanno portato ai risultati che sono sotto gli occhi di tutti. Una sterzata quanto meno sarebbe un tentativo di cambiare in meglio le cose. Gli unici che hanno paura sono ovviamente quelli che vedrebbero messi a rischio i loro illeciti privilegi, insieme ai gonzi che li sostengono.

Saluti a tutti.

ivan verdi 08.06.05 18:58| 
 |
Rispondi al commento

Vomitiamo tutti alle prossime elezioni

manco pocazzo 08.06.05 18:41| 
 |
Rispondi al commento

ULTIMA NOTIZIA L'apprezzamento dell'euro sul dollaro ha fatto risparmiare all'Italia circa 3 miliardi nel 2003 e 5,5 miliardi nel 2004 in termini di minori spese per l'approvigionamento del petrolio....CHISSA CHI SI E' INCAMERATO IL GUADAGNO ...HO VISTO SOLO AUMENTI SULLA BENZINA

IVANA IORIO 08.06.05 18:10| 
 |
Rispondi al commento

ciao a tutti.

E un paio di mesi ormai che visito il blog e con molto piacere mi accorgo che tra di voi ci sono molte persone colte.
Parlate di cose importanti vi scambiate opinioni e molte volte v'insultate,e fin qui tutto bene.
Di sicuro tra di voi ci saranno persone con delle Lauree in giornalismo,scienze politiche,ecc..,
quindi vi vorrei chiedere se non abbiate mai pensato di fondare un nuovo giornale o quotidiano o settimanale,dove (CON L'AIUTO DI BEPPE GRILLO)possiate informare l'ITALIA delle cose che fanno i nostri bravi ragazzi SCHIFOSI.

La mia è una semplice domanda da operaio con licenza di terza media.

ciao a tutti e FORZA GRILLO

andrea galli 08.06.05 17:34| 
 |
Rispondi al commento

Ma andiamo!!! Se continuiamo a dare la colpa di tutto all'euro è perchè abbiamo il prosciutto sugli occhi, ma neanche italiano....cinese!! Non è certo un problema di moneta se l'economia del europea in particolare e più in generale del mondo occidentale non cresce!!! Non c'è più niente da consumare perchè non ci sono più risorse, non ci sono più posti di lavoro perchè in epoca di globalizzazione all'est un dipendendente costa 10 volte meno, la benzina è alle stelle e noi continuiamo a muoverci solo su strada....e pensate che il problema sia l'euro??? Ci vuole una svolta solo che nessun politico ha veramente preso in considerazione questa via per cui se veramente pensate che il problema sia monetario votate Bossi magari per Voi le cose andranno meglio, io sto pensando seriamente a trasferirmi nel sud-est asiatico prima che scoppi una guerra civile per il pane!!!!!!!

daniela basso 08.06.05 16:00| 
 |
Rispondi al commento

*******************************************
GLI ITALIANI NON SONO FESSI..ALMENO L'80%
*********************************************

Signori che l'euro sia la piu' grande fregatura ormai non ci sono piu' dubbi, chi ha visto ieri sera a porta a porta la difesa d'ufficio della schifo-moneta non puo' che addivenire alle stesse conclusioni: ci hanno fregato!
L'idea di crescita è stata disattesa.
l'euro serve solo a pagare meno interessi, m se poipaghi la merce il 40% in piu' e gli immobili sono raddoppiati, e le tasse aumentate...a cosa serve l'euro nelle nostre "bucate " tasche?
MA VERAMENTE CE ANCORA QUALCUNO CHE NON HA CHIARO COSA E' SUCCESSO?
si è svenduta l'europa, per miliardi d'interessi passivi risparmiati da pochi e grandi lucratori, e nello stesso tempo si è fatto pagare tutto di piu'...del 40%.
Cosa volete ancora che succeda per capirlo??
LA VERA BATTAGLIA , NON SONO 4 POLITICI CORROTTI DA SPUTTANARE, ma come fare a non farsi delapidare ancora.
l'80 % degli italiani in cuor loro l'hanno capito...solo Angius, Fassino, e Prodi.....fanno finta di nulla.
ma loro non sono cittadini normali, dice Angius.
infatti con quello che guadagnano , chi se ne frega se la pizza margherita costa 7 euro (14.000 mila lireeeeee!)

Marcus Libero 08.06.05 14:42| 
 |
Rispondi al commento

Vedo che sta difendendo il lavoro giornalistico di Enzo Biagi,non male il Suo testa-coda Sig.Grillo,dato che otto anni fa nello spettacolo "Cervello" Lei disse di Biagi che era un giornalistucolo perche'non osava fare domande "cattive" all'Avv.Agnelli,diceva con ironia "E'tutto questo il giornalismo che abbiamo in Italia?" e la gente giù a ridere e Lei giù a intascare quattrini...Io son sempre stato un Suo estimatore,qualche cosa di giusto nella Sua carriera ha fatto e ha detto,adesso si sta un po'inflazionando,a mio modesto parere,vuole parlare e sparlare di troppe cose e qualche d'una non è propriamente la Sua materia e purtroppo per Lei molta gente se ne sta accorgendo,vedrà che col tempo in questo "blog"rimarranno i soliti quattro gatti a litigare sulle minuzie da bar sotto casa.
La saluto e Le consiglio di mettersi in politica,perchè come dite da voi "siam tutti finocchi col culo degli altri"

renato soringiu 08.06.05 14:38| 
 |
Rispondi al commento

Francesco Rustichelli 08.06.05 14:13| 
 |
Rispondi al commento


Per Michele Martini:

infatti la nike ha confermato quello che aveva fatto.

Link di conferma?
Dove sono?

Per Michele Martini:

poi per quanto mi riguarda non credo a tutto cio che leggo su internet, infatti mi piace andare a controllare le notizie che sento anche su fonti "ufficiali" e controllo cosa dice l'interessato, faccio la somma e traggo le Mie conclusioni. e mi lascio sempre il beneficio del dubbio. non so te.

E i link a siti seri??

matteo martini 08.06.05 14:09| 
 |
Rispondi al commento


Per Ezio Gallo:
" Se non le hai, perche' non stai zitto?

E questo sarebbe un insulto??
Andiamo andiamo siamo tutti maggiorenni in questo blog!!

matteo martini 08.06.05 14:08| 
 |
Rispondi al commento

MANDIAMOLI A LAVORARE :


Sull'Espresso di qualche settimana fa c'era un articoletto che spiega che recentemente il Parlamento ha votato all'UNANIMITA' e senza astenuti (ma và?!) un aumento di stipendio per i parlamentari pari a circa ¬ 1.135,00 al mese.

Inoltre la mozione e stata camuffata in modo tale da non risultare nei verbali ufficiali.


STIPENDIO Euro 19.150,00 AL MESE

STIPENDIO BASE circa Euro 9.980,00 al mese

PORTABORSE circa Euro 4.030,00 al mese (generalmente parente o familiare)

RIMBORSO SPESE AFFITTO circa Euro 2.900,00 al mese

INDENNITA' DI CARICA (da Euro 335,00 circa a Euro 6.455,00)

+

TELEFONO CELLULARE gratis

TESSERA DEL CINEMA gratis

TESSERA TEATRO gratis

TESSERA AUTOBUS - METROPOLITANA gratis

FRANCOBOLLI gratis

VIAGGI AEREO NAZIONALI gratis

CIRCOLAZIONE AUTOSTRADE gratis

PISCINE E PALESTRE gratis

FS gratis

AEREO DI STATO gratis

AMBASCIATE gratis

CLINICHE gratis

ASSICURAZIONE INFORTUNI gratis

ASSICURAZIONE MORTE gratis

AUTO BLU CON AUTISTA gratis

RISTORANTE gratis (nel 1999 hanno mangiato e bevuto gratis per Euro 1.472.000,00). Intascano uno stipendio e hanno diritto alla pensione dopo 35 mesi in parlamento mentre obbligano i cittadini a 35 anni di contributi (per ora!!!)

Circa Euro 103.000,00 li incassano con il rimborso spese elettorali (in violazione alla legge sul finanziamento ai partiti), più i privilegi per quelli che sono stati Presidenti della Repubblica, del Senato o della Camera. (Es: la sig.ra Pivetti ha a disposizione e gratis un ufficio, una segretaria, l'auto blu ed una scorta sempre al suo servizio)

La classe politica ha causato al paese un danno di 1 MILIARDO e 255 MILIONI di EURO.

La sola camera dei deputati costa al cittadino Euro 2.215,00 al MINUTO !!

Far circolare.......si sta promovendo un referendum per l' abolizione dei privilegi di tutti i parlamentari............ queste informazioni possono essere lette solo attraverso Internet in quanto quasi tutti i massmedia rifiutano di portarle a conoscenza degli italiani......

PER FAVORE CONTINUATE AD INVIARE QUESTO MESSAGGIO.

Massimo Blasiotti 08.06.05 13:27| 
 |
Rispondi al commento

Sicuramente non condivido il modo in cui Biagi è stato estromesso dalla RAI.
Ma, nel merito del personaggio, avrei qualcosa da dire. Beppe Grillo è più grande di me anagraficamente e quindi potrà essere più preciso di me con i ricordi: ma il Dottor Biagi quando è diventato un giornalista d'inchiesta? Io ricordo che è stato sempre allineato con la vecchia DC ed era considerato, dalla gente di sinistra, un portavoce del potere democristiano dominante. Personalmente non mi è mai piaciuto, essendo io di sinistra, lo trovavo inconcludente ed anche piuttosto noioso nell'esposizione. Era il "Forlani" dell'informazione italiana. Ricordo male, caro Beppe? Se non sbaglio tu stesso l'hai caricaturizzato in alcuni dei tuoi monologhi degli anni ruggenti. Comunque resta il fatto (ed in questo siamo d'accordo) che la sua estromissione sia stata una cosa schifosa. Ma diamo a Cesare quel che è di Cesare. E ad Enzo cio che ad Enzo compete.

Michele Lombardi 08.06.05 13:24| 
 |
Rispondi al commento

se boicottate fateglielo sapere.Ho visto che sono molto sensibili a queste cose!
e-mail direttamente al servizio consumatori dell'azienda in questione.martelliamoli!

Spett.le nome azienda,vi comunico che non comprerò mai più i vostri prodotti,ma quelli della concorrenza,se non aumentate la sensibilità verso le persone e l'ambiente.

nicola cellamare 08.06.05 12:21| 
 |
Rispondi al commento

Tratto da Pablo's blog
"Procreazione assistita o procreazione negata?"

La parola Chiesa deriva dal greco e significa “Assemblea”, cioè “riunione di popolo”.
Dovrebbe riunire dunque, e non dividere.
Taoismo, Confucianesimo, Induismo, Buddismo, Giudaismo, Cristianesimo ed Islamismo: sette grandi religioni per un unico Dio, davvero niente male!
E come sono i rapporti fra queste religioni? Si ispirano ad ideali di fratellanza, comprensione, preghiera, pace? Raramente. Di norma, esse si guardano in cagnesco l’un l’altra, spesso lanciandosi vicendevoli anatemi.
La storia è fondamentale. Grazie al suo studio, oggi sappiamo che l’eretico Galileo Galilei nel 1632 fu condannato dalla Chiesa per avere infranto il dogma della cosmologia cattolica.
Galileo sostenne che la verità è una, soltanto i linguaggi per esprimerla sono due: "Rinunciando ad usare il linguaggio della Bibbia nell'ambito della scienza, ma usare per quest'ultima un linguaggio più esatto".
Il 6 Giugno 2005, il Papa Benedetto XVI ha affermato che: “Aborto e fecondazione manomettono la vita che nasce”.
Sono passati ben 373 anni da quando la Chiesa commise l’errore madornale di condannare Galilei: nulla di nuovo sotto il sole.

Il 12 Giugno è dunque importante ANDARE A VOTARE, perché noi cittadini italiani dobbiamo dimostrare che il nostro è uno stato LAICO, nonostante le continue interferenze ed ingerenze dello Stato del Vaticano che è e rimane uno Stato estero.

Pablo

Paolo Campanelli Commentatore in marcia al V2day 08.06.05 11:55| 
 |
Rispondi al commento

d'accordissimo sui referendum

martelliamoli almeno con una serie di referendum
"demagogici"

via i ladroni dal Parlamento!!

Scommetterei, comunque, che tutti questi referendum verrebbero dichiarati incostituzionali dalla Consulta!!

ivan verdi 08.06.05 10:50| 
 |
Rispondi al commento

d'accordissimo sui referendum

martelliamoli almeno con una serie di referendum
"demagogici"

via i ladroni dal Parlamento!!

Scommetterei, comunque, che tutti questi referendum verrebbero dichiarati incostituzionalidala Consulta!!

ivan verdi 08.06.05 10:49| 
 |
Rispondi al commento

LE STORIELLE DELL’EURO E DELL’UE

SOMMARIO

I referendum sulla costituzione UE (già pubblicato)

L’euro ha forse fatto aumentare i prezzi? (già pubblicato)

Le regioni obiettivo 1 (già pubblicato)

L’inflazione (parte 1) (già pubblicato)

L’inflazione (parte 2) (già pubblicato)

La soluzione finale (parte 1) (da pubblicare)

La soluzione finale (parte 2) (da pubblicare)

Nota: niente paura!! La soluzione finale non ha nulla a che vedere con altre soluzioni più famose. Anzi mi sento di dire che è tutto l’opposto.

Saluti a tutti.

ivan verdi 08.06.05 10:46| 
 |
Rispondi al commento

LE STORIELLE DELL’EURO E DELL’UE
(I'U AND I'URO SMALL STORIES)
PUNTATA n. 5

L’inflazione (parte2).

Premessa. Nelle scienze esatte qualunque teoria va confermata con le osservazioni sperimentali sui fenomeni reali. I casi teorici limite sono delle eccezioni generalmente non verificabili (ad esempio un motore perfetto con rendimento 100%).

Avanzerei timidamente l’ipotesi che l’inflazione ufficiale calcolata dall’istat è un dato puramente teorico. Infatti sostenere che l’inflazione sia stabile sotto il 2% non è comprovato da alcuna osservazione sul campo. Invece se utilizziamo, ad esempio, il passaggio 1000 lire = 1 euro l’inflazione che si ricava è esattamente il 100% (quindi ad esempio 20% annuo per i 5 anni dal 2001 al 2006). Guarda caso ora il sottoscritto preleva al bancomat 100 euro, i quali sempre e comunque spariscono qualche ora dopo. Tempo fa prelevavo 50.000 lire che, magari, riuscivano a coprire le piccole spese di un week-end. Al distributore di benzina, dove prima si mettevano 10 mila lire di super, ora con 15 euro alla volta si cerca di far muovere disperatamente, senza successo, la lancetta del serbatoio.

Ma a questo punto c’è una forte contraddizione. Perché il dato istat, pur essendo teorico, rimane di fondamentale importanza per l’economia e gli economisti. Infatti l’inflazione ufficiale è uno dei sacri parametri macro-economici fondamentali. Uno dei cardini di tutte le teorie base dell’economia. Sull’inflazione si basano i tassi di interesse e quelli dei titoli di stato. Tassi di interesse bassi significano una maggiore spinta alla crescita delle imprese, che pagano meno il denaro preso a prestito dalle banche. Tassi di interesse bassi sui titoli di stato significano un miglioramento dei conti pubblici ed un indebitamento minore dello Stato. La realtà però sembrerebbe del tutto opposta: le imprese non ce la fanno e delocalizzano, abbandonando l’Italia al proprio destino; i conti pubblici da qualche tempo a questa parte sono considerati sempre più a rischio (debito pubblico superiore a 2 milioni di miliardi di vecchie svalutate lirette??!!).

Allora come stanno le cose? Forse gli economisti si sono dimentcati di verificare sul campo le loro teorie ed i loro dati numerici? La vera inflazione sarebbe superiore al 20% annuo ma non conviene troppo dirlo in giro? Certo che se così fosse, tutta la baracca che si continua a tenere in piedi rischia di fare la fine del castello di carte!! Io mi permetto di osservare come stia già scricchiolando paurosamente!!

Saluti a tutti.

ivan verdi 08.06.05 10:45| 
 |
Rispondi al commento

X TUTTI

Siete d'accordo a proporre un referendum cosi come indicato:

Vorrei un referendum per chiedere agli italiani se vogliono ridurre del 50% gli spitendi ai politici.

Postato da: mauro paccagnella il 08.06.05 00:00

Io ci sto. Beppe se ti è possibile organizza una tale cosa oppure per chi è interessato si può fare una prova di petizione (crearne una) sul sito :http://www.petitiononline.com/create_petition.html

Rosario Lambiase 08.06.05 10:03| 
 |
Rispondi al commento

X MATTEO MARINI

Trovo sciocco questo tuo voler monopolizzare questo blog/forum inserendo immondezza dopo immondezza (seppur democraticamente parlando puoi dire tutte le caz..... che vuoi), ma almeno lascia a qualcuno il tempo di replicare ai tuoi POST dopo POST! Buona Dittatura, tanto che sia di destra o di sinistra sempre li siamo

Rosario Lambiase 08.06.05 09:57| 
 |
Rispondi al commento

Le "prostitute di regime" ci sono sempre state e ci saranno sempre (anche se Biagi non lo definirei affatto così!!!al massimo VESPA..lui si che è viscido.Quelli come lui li riconosci subito:sopravvivono ad ogni cambio di maggioranza,come dei pidocchi).
Il problema dell'informazione dell'Italia di oggi è più grave: viviamo in un REGIME,in cui le voci dissidenti vengono taciute o comunque rese inoffensive,dove si dice a reti unificate che va tutto bene e vengono CENSURATI gli argomenti scomodi.Meglio parlare della prova costume....

Silvia Carnio 08.06.05 09:56| 
 |
Rispondi al commento

Relativamente al discorso dell' educazione ti sfido a trovare in un mio post un solo insulto diretto a chicchessia.
Conta invece gli insulti che ho ricevuto.
Il fatto che tu mi trovi fastidioso, etc. e' un problema tuo, mi spiace.
E anche il fatto che mi trovi non-costruttivo, evidentemente non ti aggradano le osservazioni che faccio ma ti guardi bene dal rispondere in merito!!

Postato da: matteo martini il 08.06.05 08:42


Bene, ora vediamo di smontare questo periodo, visto che hai orecchie solo per sentire quel che dici tu o quello che vuoi..


"Relativamente al discorso dell' educazione ti sfido a trovare in un mio post un solo insulto diretto a chicchessia.."

questo è lei..

Proposte?
Se non le hai, perche' non stai zitto?

Postato da: matteo martini il 07.06.05 18:34

e questo è ancora lei: se dire a qualcuno di star zitto in quel tono le sembra educato, allora gli insulti se li è meritati (maleducazione non è solo insultare, non faccia giochetti infantili solo per nascondersi dietro ad un dito..)


>"Il fatto che tu mi trovi fastidioso, etc. e' un problema tuo, mi spiace.."

Lei trova fastidiose altre persone eppure le attacca apertamente.. però se le faccio notare il suo atteggiamento (evidentemente fastidioso anche per altri, come lei stesso dice a proposito di insulti) il problema ancora di altri?? lei trova fastidioso Grillo e questo allora è un problema SUO non trova?? perchè continuare a smarronare noi??


"E anche il fatto che mi trovi non-costruttivo, evidentemente non ti aggradano le osservazioni che faccio ma ti guardi bene dal rispondere in merito!!.."

quì se c'è uno che non risponde sei tu: "stai zitto.. chi è causa del suo male pianga se stesso.. "
Le osservazioni che lei fa sono attacchi ai bloggers e a Grillo. Le persone che hanno prposto qualcosa di serio sono state altre. La anticipo, io no, ma almeno poi neanche attacco come avessi in mano un mitra (infatti lei commenta "a raffica")

Buona giornata..

ezio gallo 08.06.05 09:50| 
 |
Rispondi al commento

Con tutto che me fatto stranì pe il vino (sto studiando pe fa l'oste "sommelier")dico che ieri ho seguito tre sec di porta a porta e c'era Castelli. Dico che il "loro" guardasigilli dovrebbe chiederci scusa per la depenalizzazione in falso bilancio e le rogatorie. Scusa a mio padre che ha pagato sempre fino l'ultimo cent di tasse e ha visto depauperare la ns ridistribuzione del reddito. Tasse significa dare eccedenza dell'eccedenza di reddito per le famiglie meno fortunate. Grazie Silvio per i 7 milioni di persone nella soglia di povertà.

Andrea Avena 08.06.05 09:31| 
 |
Rispondi al commento

per matteo martini
"
Se poi vuoi boicottare un' Azienda perche' secondo te si comporta male, ti consiglio prima di sentire le ragioni dell' Azienda in questione, magari ci sono dei motivi per fare quello che fa o magari le cose che si raccontano NON corrispondono sempre alla realta'!! "

infatti la nike ha confermato quello che aveva fatto.

non ho mai detto che mancavi di rispetto a qualcuno, ma che deridi le idee degli altri senza proporre niente, e questo non lo trovo costruttivo.

poi per quanto mi riguarda non credo a tutto cio che leggo su internet, infatti mi piace andare a controllare le notizie che sento anche su fonti "ufficiali" e controllo cosa dice l'interessato, faccio la somma e traggo le Mie conclusioni. e mi lascio sempre il beneficio del dubbio. non so te.

michele martini 08.06.05 09:28| 
 |
Rispondi al commento

BIAGI fa parte anche lui della categoria delle prostitute di regime,ora è santificato perchè antiberlusconiano e cacciato dalla tv di stato,quindi un eroe ma non pechè lo sia ma perchè si sente il bisogno di averli...
se torniamo indietro e ricordiamo i tempi della dc ci rammenteremmo che il nostro caro enzino biagetto non è poi quel giornalista indipendente che tanto si sbansiera,anche lui come tutti al momento buono ha calato le braghette e si è messo a novanta gradi,i tempi cambiano e quello che oggi è bene domani non potrebbe esserlo più,oggi è il tempo di emilio fede,il capostipite degli infami leccaculo di regime.

emilio marini 08.06.05 09:04| 
 |
Rispondi al commento

BIAGI fa parte anche lui della categoria delle puttane di regime,ora è santificato perchè antiberlusconiano e cacciato dalla tv di stato,quindi un eroe ma non pechè lo sia ma perchè si sente il bisogno di averli...
se torniamo indietro e ricordiamo i tempi della dc ci rammenteremmo che il nostro caro enzino biagetto non è poi quel giornalista indipendente che tanto si sbansiera,anche lui come tutti al momento buono ha calato le braghette e si è messo a novanta gradi,i tempi cambiano e quello che oggi è bene domani non potrebbe esserlo più,oggi è il tempo di emilio fede,il capostipite degli infami leccaculo di regime.

emilio marini 08.06.05 09:03| 
 |
Rispondi al commento


Per Fabio Bommezadri:
" Ma Enzo Biagi non era quello che ai bei tempi era incapace di fare una vera domanda all'Avvocato Agnelli ? "

Si vede che adesso Grillo lo ha riabilitato.
Mah!!

matteo martini 08.06.05 08:49| 
 |
Rispondi al commento


Per GG:
"Di proposte ne ho tante (vedi miei post passati, presenti e futuri) ma anche se ne avessi una sola o nessuna, non avrei timore a condividerle anche con persone un po' "ruvide" come te .
Comunque, nonostante la tua scortesia, vedi di esprimerti con serenità e se ti riesce con educazione, se dirai qualcosa di intelligente ti apprezzeremo di piu'. "

Ma io di proposte concrete in questo post ne ho lette pochine, forse non ho letto attentamente.
Mi dispiace che tu non reputi intelligente quello che dico.

matteo martini 08.06.05 08:47| 
 |
Rispondi al commento


Per F. Pinna:
" 2)i costi che Lei indica nella sua risposta sono veramente esagerati, cambi banca.....non avra' niente gratis ma avra' sicuramente costi minori. "

Scusa ma non ho capito a che post ti riferisci

matteo martini 08.06.05 08:45| 
 |
Rispondi al commento


Per Ezio Gallo:
" Scusa. ma se uno critica e non proposne, non ti va bene lo fai notare anche con poca educazione (non sei tu quello che poi sotte con la storia di "Oxford"??), se uno propone ancora non ti va bene.. il motivo della tua presenza quì comunque è chiaro, fastidioso, assolutamnte non costruttivo (checchè tu ne pensi) ma chiaro.

Ora ti lascio continuare il "giochetto".. "

Relativamente al discorso dell' educazione ti sfido a trovare in un mio post un solo insulto diretto a chicchessia.
Conta invece gli insulti che ho ricevuto.
Il fatto che tu mi trovi fastidioso, etc. e' un problema tuo, mi spiace.
E anche il fatto che mi trovi non-costruttivo, evidentemente non ti aggradano le osservazioni che faccio ma ti guardi bene dal rispondere in merito!!

matteo martini 08.06.05 08:42| 
 |
Rispondi al commento


Per Ezio Gallo:
" Scusa, sarai mica anche tu in "missione per conto di Dio" come i Blue Brothers???
Cos'è. vuoi fare il contro predicatore?? :)) "

No voglio solo dire la mia!

matteo martini 08.06.05 08:39| 
 |
Rispondi al commento


Per Michele Martini:
" 1 ALMENO SU DE FILIPPI E CO SIAMO D'ACCORDO.
2 NON PENSO CHE STIGMATIZZI PIUTTOSTO DERIDI LE IDEE ALTRUI, VUOI UN ESEMPIO
DICI Giusot, neanche io indosso compleit Nike, piu' che altro perche' non ritengo che valga la pena spendere tutti quei soldi.
Solo non capisco il perche' bisogna BOICOTTARE ( che brutta parola ! ) queste Aziende.
Io se qualcosa non mi piace evito di comprarla e morta li'

SE BOICOTTARE è UNA BRUTTA PAROLA, FOTTERE CHE COSA è??? E' VERO O NO CHE LA NIKE FACEVA/FA FARE SCARPE E PALLONI DAI BAMBINI O CINESI O DI TAIWAN? è VERO O NO CHE PAGAVA UN DOLLARO AL GIORNO PER FARE FARE OGGETTI CHE CI RIVENDEVA A 150?? I DAZI DOVREMMO METTERLI A QUESTE SOCIETA NON ALLA CINA CHE FA LA STESSA COSA FACENDOCI PERO PAGARE UN INEZZIA I PRODOTTI CHE FA. PER QUESTO PENSO CHE IL TERMINE BOICOTTARE SIA PROPRIO QUELLO CORRETTO.

SEMPRE CON RISPETTO
MICHELE "

Avanti, avanti.
E' vero che derido alle volte le persone un po' ingenue che postano in questo blog ma non mi ricordo di aver mai mancato di rispetto a nessuno.
Siamo tutti adulti no?

Relativamente al discorso della Nike, puo' darsi che tu abbia ragione, ma bisogna andare a fondo delle cose, CI SONO UN SACCO DI LEGGENDE METROPOLITANE SU QUESTE COSE CHE LE SPARANO GROSSE!!
Questo naturalmente non vuol dire che si legge in internet sia TUTTO falso, solo che bisogna analizzarlo con un po' di sano scetticismo.

Se poi vuoi boicottare un' Azienda perche' secondo te si comporta male, ti consiglio prima di sentire le ragioni dell' Azienda in questione, magari ci sono dei motivi per fare quello che fa o magari le cose che si raccontano NON corrispondono sempre alla realta'!!

Sempre con rispetto,
Matteo

matteo martini 08.06.05 08:37| 
 |
Rispondi al commento

buongiorno a tutti.....vi metto un po di allegria : ieri in TV hanno detto che una banda di delinquenti mix tra italiani e albanesi dediti a diverse porcherie era capeggiata da UN EX DIRETTORE DI BANCA..poverino probabilmente non gli bastava lo stipendio, poi ha pensato bene di succhiare 600 milioni(lire) alla sua banca la quale nulla ha fatto per il buon nome e gli ha fatto dare le dimissioni volontarie...trovandosi senza lavoro ma con nominativi di persone suoi clienti ha pensato di arrotondare con questa nuova attivita........invece piu' carina e' quella dell'altro giorno : alcuni funzionari di una banca forse anche il direttore stampavano in proprio e le vendevano al pubblico...AZIONI PIRELLI.......ormai siamo nella piu piena anarchia: i soldi fanno venire la vista anche ai ciechi!!!

ivana iorio 08.06.05 04:19| 
 |
Rispondi al commento

SIGNORI DEL BLOG

VI SIETE ACCORTI CHE IN QUESTO BLOG GIRANO PURE DEI TROLL? SAPETE COSA SONO? ANDATE A CERCARE SU GOOGLE.. PER TROVARLO SUL BLOG? è SEMPRE PRESENTE CON MOLTI POST... IL SUO OBBIETTIVO E' CREARE CONFUSIONE, E' PRESENTE SU QUALSIASI TIPO DI POST-ARGOMENTO, SI UCCIDE NON CAGANDOLO!
CIAUZ L.G.

L.Grotti 08.06.05 02:42| 
 |
Rispondi al commento

Bè.. ogni tanto Emilio Fede... i suoi gesti di stizza li trasmettono addirittura su "Striscia"..
Ahhhhhh... vuoi vedere che l'unico è lui? Si, siamo messi proprio male direi...
Però non è tutto spazzatura, suvvia... qualcuno esce dal coro in occasioni sporadiche.. c'è chi denuncia ma va in onda all'ora delle streghe.. sarà un caso?
E poi c'è Lucignolo.. vuoi mettere? Il suo "Ehi ragazzi!" annuncia tutta la verità sulla gioventù alternativa... quello sì è un programma per comprendere come non vorremmo essere mai.
E Feltri.. caro, vecchio, immobile Feltri.. si è inventato una "non chiamatela campagna" sul desiderio di tornare alla lira (a braccetto con la lega s'intende).. ha commissionata ad uno tra gli istituti di ricerca più autorevoli di Italia (a suo dire)un sondaggio su come eravamo ricchi e felici con la vecchia moneta.. Anche mia nonna è convinta che l'euro le abbia rovinato il portafoglio ma è disinformata... nessuno le ha spiegato bene il problema del controllo sui prezzi e via dicendo...

Elena Mariano 08.06.05 01:58| 
 |
Rispondi al commento

anch'io vorrei fare un referendum cosi mauro paccagnella...

Rosario Pisanò 08.06.05 01:30| 
 |
Rispondi al commento

CARISSIMI DEL BLOG

Il processo di demolizione del Paese è irreversibile. E' stata una condotta politica ed economica del governo atta palesemente a questo.
Ma è irreversibile soprattutto perchè noi italiani preferiamo non dare peso a certe cose, ci viene naturale pensare sempre che tutto va bene.
Ma che ne sarà di noi.. Con l'Italia che da Paese europeo del primo mondo fallisce miseramente..dove andremo?
Cosa possiamo fare intanto che la gente non si sveglia?
Mi sono rotto di protestare nei blog! Bisogna fare qualcosa...

Matteo Salerno 08.06.05 01:26| 
 |
Rispondi al commento

Mi scusi per aver sbagliato sezione. Il post precedente avrei dovuto metterlo all`argomento di ieri.
Cordialmente.
-Claudio Cecchetti-

Claudio Cecchetti 08.06.05 00:35| 
 |
Rispondi al commento

Caro Signor Grillo.
Forse sono paranoico, ma la coincidenza tra il suo post di "odio" al calcio e la nuova reclame di non so quale automobile con famosi calciatori che dicono "ferma chi odia il divertimento!" riferendosi al calcio, non mi sembra solo una coincidenza.
Il suo sfogo e la sua affermazione di cominciare ad odiare il calcio mi trovano d`accordo. Ho sentito il suo intervento pubblico al convegno "Crescere tra le righe" tenuto a LaBagnaia e quindi mi domando se non abbia infastidito qualcuno che non ha perso tempo a fare una pubblicita' tutta carina ed allegra, come sanno ben fare, e diretta ai "giovani" dove bisogna bandire "chi odia il divertimento".
Nella reclame suddetta chi odia il calcio e` visto come una vecchina con un cortile pieno di palloni bucati, persi dai ragazzini che giocando le buttavano la palla nel cortile.

Lo so, posso sembrare eccessivamente prevenuto fino a vedere fantasmi dove non ci sono, ma conoscendo la maniara subdola e totalmente di parte di fare informazione che la televione usa per pilotare le menti con il medium di massa, la mia perplessita` mi sembra lecita. Anche a lei a fatto lo stesso effetto?
La ringrazio per la sua attenzione.
-Claudio Cecchetti-

Claudio Cecchetti 08.06.05 00:31| 
 |
Rispondi al commento

Sono sicura che su ogni cosa è possibile fare business, ma non accetto che questo passi su scelte che hanno un valore morale, come quella di decidere di sottoporsi alla fecondazione assistita. La sofferenza psico-fisica a cui una donna deve sottoporsi per libera scelta, non può essere paragonata con il pericolo che qualcuno ci speculi sopra, visto che questi parassiti oggi spuntano come funghi dovunque.

Rossana Sanges 08.06.05 00:24| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei un referendum per chiedere agli italiani se vogliono ridurre del 50% gli spitendi ai politici.

mauro paccagnella 08.06.05 00:00| 
 |
Rispondi al commento

BASTA BASTA BASTA con questa Italia di corrotti e corruttori, di speculatori misteriosi e di informazione subdola e manipolata. Voglio che questo paese torni in mano a gente onesta, non se ne può più di questo stato di cose.

Alessandro Borello 07.06.05 23:12| 
 |
Rispondi al commento

Certo caro Beppe hai ragione a lamentarti, leggo di tanta gente che si lamenta, è scontenta, io penso anche giustamente e poi... al primo ponte di 4 giorni, vedo al telegiornale 200 km di code, questo per te è un segnale di crisi? Il prezzo della benzina è molto alto, continuamo a perdere posti di lavoro e la gente cosa fa per dare un forte segnale?..va in vacanza...scusami ma se si continua così probabilmente ci meritiamo quello che prima o poi accadrà.
Stammi bene e continua così.
Ciao.

Valter Sottile 07.06.05 23:08| 
 |
Rispondi al commento

X Ivana

Se non l'hai mai visto,riguardo la General Motors,c'è un bel documentario di Michael Moore "Roger and Me" che spiega la situazione di Flint nel Michigan,città intorno allo stabilimento GM,la quale si trova di colpo senza lavoro (100.000 persone a scaglioni,lasciate a casa!)tuttio dipendenti della GM.
General Motors....azienda che provò a comprare la Fiat (guarda caso in quel periodo mi ritrovai a lavorare li),riversò capitale fresco (a mò di usuraio)imponendo condizioni tali che,nonostante la più pessimistica delle opinioni,si sono poi rivelate più vantaggiose per la Fiat stessa che,dato l'indebitamento "reale",si trova ad essere semplicemente un affare scomodo,una patata bollente!Al punto che la GM cercando di liberarsi della Fiat,arriva addirittura ad offrire un'enorme
cifra per liberarsi di un'azienda solo portatrice di debiti.....................................
Và detto che la GM è la massima rappresentante del sistema-avvoltoio che caratterizza le CORPORATION

Stefano Serra 07.06.05 23:04| 
 |
Rispondi al commento

Indomabile,feroce,coraggioso,onesto..questi ed altri aggettivi mi sono venuti in mente ad Assago,nel corso del tuo ultimo spettacolo.ho letto Regime,ho visto Luttazzi in una tensostruttura a San Donato:per quanto tempo ancora dovremo andare a cercarci informazioni non alterate,manipolate,contraffatte?Il sogno è accendere la tv e ritrovare Biagi,Grillo,Luttazzi,Santoro... Ci riusciremo?Forse,Rutelli permettendo..Per ora abbiamo una grossa occasione:domenica andiamo a votare!Dimostriamo che possiamo e dobbiamo dire la nostra.Questa legge va assolutamente riveduta e corretta e la speranza è che il buonsenso prevalga.Con stima.

maria grazia schiappadori 07.06.05 22:55| 
 |
Rispondi al commento

Indomabile,feroce,coraggioso,onesto..questi ed altri aggettivi mi sono venuti in mente ad Assago,nel corso del tuo ultimo spettacolo.ho letto Regime,ho visto Luttazzi in una tensostruttura a San Donato:per quanto tempo ancora dovremo andare a cercarci informazioni non alterate,manipolate,contraffatte?Il sogno è accendere la tv e ritrovare Biagi,Grillo,Luttazzi,Santoro... Ci riusciremo?Forse,Rutelli permettendo..Per ora abbiamo una grossa occasione:domenica andiamo a votare!Dimostriamo che possiamo e dobbiamo dire la nostra.Questa legge va assolutamente riveduta e corretta e la speranza è che il buonsenso prevalga.Con stima.

maria grazia schiappadori 07.06.05 22:55| 
 |
Rispondi al commento

Ivana, ancora tu! Ma non mi dai mai tregua!!!!

La General Motors ha anche investito 500 bei milioni di euro per lo stabilimento di Anversa (Belgio) che produce Opel Astra per tutto il mondo creando occupazione e assumendo nuovo personale. Lo so, l'ho visitato...
Non solo, la General Motors ha anche fortemente investito (acquisendone il pacchetto azionario e sobbarcandosi le perdite) le case automobilistiche Saab e Daewoo, una svedese e una coreana con grosse fette di mercato in Europa.
Morale... non tutti stanno delocalizzando. La GM e' una multinazionale presente in tutto il mondo che ovviamente investe in tutto il mondo...

Tra parentesi leggevo oggi a proposito dei cinesi e della non miopia belga:

BEIJING, CHINA - King Albert II celebrated his 71st birthday in Bejing on Monday by witnessing the signing of 12 bilateral agreements aimed at developing cooperative agreements in the areas of science and technology, trade, investment and education. The King and Queen arrived in China on Saturday for an eight-day visit aimed at further improving relations between the two countries, which have a strong relationship dating back several years. Belgium helped China establish one of the first joint European ventures in the early eighties. And, just six months ago, Crown Prince Phillippe and Princess Mathilde visited the country on a trade mission. President Hu Jintao expressed China's strong willingness to strengthen cooperation with Belgium in fields such as biotechnology, medicine, micro-electronics, energy, culture and scientific research. He also expressed an interest in further coordination on regional and international issues, including United Nations reform.

Che dici, meglio vedere quale possibilita' di business ci sono in Cina o isolarsi dal mondo creando dalle tre regioni del nord la Pa(da)nestina, venerare il Dio Po', e comprare michette con la lira Padana?

Stasera in Belgio c'e' il sole, ho deciso resto qua.

Riccardo Rossi 07.06.05 21:25| 
 |
Rispondi al commento

Ma Enzo Biagi non era quello che ai bei tempi era incapace di fare una vera domanda all'Avvocato Agnelli ?

fabio bommezzadri 07.06.05 21:10| 
 |
Rispondi al commento

XMatteo Martini
Alcune precisazioni:
1) lavoro in banca, non sono la banca, ed il fatto che ci lavoro non vuol dire che io sia d'accordo con quello che la banca fa, sarebbe bello poter essere coerenti sino in fondo e poter rifiutare di lavorare per una banca, pero' poi quando vado al supermercato con cosa pago???
2)i costi che Lei indica nella sua risposta sono veramente esagerati, cambi banca.....non avra' niente gratis ma avra' sicuramente costi minori.
3)se le banche non daranno piu' fidi con cosa si finazieranno? ottima domanda, pero' il settore relativo alle piccole e medie imprese è "soltanto" un "settore" della banca, come Lei certamente sapra' le banche oggi hanno molti altri canali per introitare liquidita'e Ci faccia caso, tutte le banche piu' importanti stanno cercando di acquisire banche estere soprattutto ad est, un nuovo "mercato" da spremere......

Francesco Pinna 07.06.05 21:09| 
 |
Rispondi al commento

e se tutto questo gran bordello nascesse proprio dalla democrazia?(governo del popolo..incapace)
ogni cosa è soffoicata da leggi e leggine e lacciuoli vari,quando ho letto che i militari usa guantanamo "osservano rigidamente i protocolli per le necessità fisiologiche all'aperto "
ho capito che hanno votato la legge finale anche sul piscio :ti diciamo noi quando farlo (quando piscia il gallo ).
BASTA !!!!!!!!!!!
LA LEGGE SULLA PRIVACY
LA LEGGE SULL'ESENZIONE TICKET,PER I TRAPIANTI DI CULO A QUANDO ?

salvo ciulla 07.06.05 19:40| 
 |
Rispondi al commento

se boicottate fateglielo sapere.Ho visto che sono molto sensibili a queste cose!
e-mail direttamente al servizio consumatori dell'azienda in questione.martelliamoli!

Spett.le nome azienda,vi comunico che non comprerò mai più i vostri prodotti,ma quelli della concorrenza,se non aumentate la sensibilità verso le persone e l'ambiente.

nicola cellamare 07.06.05 19:29| 
 |
Rispondi al commento

@ MAX STIRNER
Copio - incollo
"Concludendo: se è consono alla tua natura accettare di buon grado di venire tarpato, avvilito, umiliato per quattro lire di salario, va bene ma, per favore, se incontri per la tua strada chi è incazzato per questo, costui ha forse qualche ragione più di te."

L'importante, e forse riporto la discussione nel merito della mia osservazione, è incazzarsi per qualcosa che non va, non perchè ci sono molti stranieri che lavorano in Italia, "rubando" il lavoro agli italiani (così come ho letto nei post precedenti). Se uno straniero ha un posto di lavoro, vuol dire che un italiano non è disposto a quel sacrificio, NON LO HA RUBATO!! Per questo ho ritenuto portare a conoscenza la mia esperienza.
Ma ciò non significa non essere incazzati. Ho una certa posizione in azienda, grazie alle responsabilità ed alle incazzature che mi sono preso. Mi incazzo per molte cose (vedi miei post negli altri argomenti), non è certo mia intenzione tarpare le ali di chicchessia, anzi li incito. E questo era il vero motivo per cui ho postato precedentemente. Il mio messaggio era "NON INCAZZATEVI PERCHE' LO STRANIERO VI HA RUBATO IL POSTO DI LAVORO, MA PERCHE' E' STATO PIU' FURBO ED UMILE DI VOI"
Non occorre fare tanto rumore per incazzarsi!!
Ricordi Pasquino (Nino Manfredi)nel film "Nell'anno del Signore"?
Incazzarsi in una maniera o in un'altra, non fa differenza, l'importante è che comunque tu lo faccia, ti renda sereno e porti serenità alla tua famiglia.
Con stima

Mauro Nordio 07.06.05 19:29| 
 |
Rispondi al commento

X Matteo Martini

Di proposte ne ho tante (vedi miei post passati, presenti e futuri) ma anche se ne avessi una sola o nessuna, non avrei timore a condividerle anche con persone un po' "ruvide" come te .
Comunque, nonostante la tua scortesia, vedi di esprimerti con serenità e se ti riesce con educazione, se dirai qualcosa di intelligente ti apprezzeremo di piu'.


GG

giorgio gabel 07.06.05 19:25| 
 |
Rispondi al commento

Da quello che dice Grillo sembra che stiamo per essere sommersi da una montagna di letame... in realtà ci stiamo già nuotando nella merda, da un pezzo!

Sono (forse) le parole più belle e più vere che abbia mai letto... complimenti Beppe!

Lorenzo Gemo 07.06.05 19:19| 
 |
Rispondi al commento

semplificando al massimo
perche non sono in accordo sulla piega presa dalla globalizzazione dei mercati il cui unico interesse è lucrare sui diritti degli uomini (naturalmente non occidentali, ma è vero quelli non contano...).
Il mercato (WTO, Banca Mondiale...) ha dimenticato l'uomo, i suoi diritti. Non sono contro il fenomeno della globalizzazione (sarebbe antistorico) in quanto è un processo in atto e i cui sviluppi sono indefinibili. Ricordo che si sono appena affacciate realta quali cina e india...
In particolare boicotto le multinazinali perche concorrono alla distruzione morale (lavoro minorile, mancanza di tutele, diritti...) ambientale (i disastri non si contano vedi in messico, africa, India) sociale (appoggio indiscriminato ad un po di regimi dittatoriali per ricavare petrolio, diamanti...).
Basta?!?!? Ti consiglio un film se non ti va leggere The corporation
Bene

franco grossi 07.06.05 19:18| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,non aver paura.....
Vedrai,vedrai che cambierà,forse non sarà domani.......

luigi la delfa 07.06.05 19:14| 
 |
Rispondi al commento

x matteo martini

vabbe che ho scritto per tutti....

scusa, ma siamo sottoposti a un numero sempre maggiore di informazioni che é ormai normale dover applicare una selezione.

Questo post siamo già a 853 messaggi ma tu non preoccuparti che quando tu e un certo tipo di interventi passerete quella selezione te lo facci sapere.

ciao

Igor Scicchitano 07.06.05 19:12| 
 |
Rispondi al commento

Mah! Peggio di così...è inutile che il Presidente della Repubblica esorti il popolo alla riscossa, quale riscossa? Siamo nella merda fino al collo, l'Italia è diventata una cloaca, e la nostra classe politica è incapace di traghettare il Bel(?)Paese verso lidi meno burrascosi. Mi vengono in mente i versi di Dante:
" Ahi serva Italia di dolore ostello,/ nave senza nocchier in gran tempesta/ non donna di province ma bordello!
Sono passati 700 anni, ma l'Italia è ancora un casino!

giuseppe spanu 07.06.05 19:08| 
 |
Rispondi al commento

Per le banche e signoraggio
Sciopero pagamento mutui casa


sempre per iniziare


Postato da: fabrizio saiu il 07.06.05 19:04

non pagare il mutuo??? Azz.. io mi ritroverei in mezzo alla strada in batter d'occhio.. così poi mi si ripigliano la casa e anche i 3 anni di iteressi versati fino ad ora.. :((

Facciamo lo sciopero del consumo e teniamo duro un paio di giorni, forse si avrebbe già una indicazione..

ezio gallo 07.06.05 19:07| 
 |
Rispondi al commento

PER MATTEO MARTINI

Lo stigmatizzare ( = precisare, sottolineare ) che il piangere continuo ( e inutile ) che si avverte in questo blog e' MALE e' per me un compito di primaria importanza.
E mi dispiace dirti che proprio non sopporto la De Filippi ne' il suo ex-marito!!

1 ALMENO SU DE FILIPPI E CO SIAMO D'ACCORDO.
2 NON PENSO CHE STIGMATIZZI PIUTTOSTO DERIDI LE IDEE ALTRUI, VUOI UN ESEMPIO
DICI Giusot, neanche io indosso compleit Nike, piu' che altro perche' non ritengo che valga la pena spendere tutti quei soldi.
Solo non capisco il perche' bisogna BOICOTTARE ( che brutta parola ! ) queste Aziende.
Io se qualcosa non mi piace evito di comprarla e morta li'

SE BOICOTTARE è UNA BRUTTA PAROLA, FOTTERE CHE COSA è??? E' VERO O NO CHE LA NIKE FACEVA/FA FARE SCARPE E PALLONI DAI BAMBINI O CINESI O DI TAIWAN? è VERO O NO CHE PAGAVA UN DOLLARO AL GIORNO PER FARE FARE OGGETTI CHE CI RIVENDEVA A 150?? I DAZI DOVREMMO METTERLI A QUESTE SOCIETA NON ALLA CINA CHE FA LA STESSA COSA FACENDOCI PERO PAGARE UN INEZZIA I PRODOTTI CHE FA. PER QUESTO PENSO CHE IL TERMINE BOICOTTARE SIA PROPRIO QUELLO CORRETTO.

SEMPRE CON RISPETTO
MICHELE

michele martini 07.06.05 19:07| 
 |
Rispondi al commento

x Antonio Crosa
"chi è causa del suo mal pianga se stesso"
Vorrei chiarire due punti, primo, a mio avviso visto che si parla di figli quindi del futuro, non è piu'un "suo mal" ma diventera' un male per tutti; secondo, è possibile che la mia visione sui ragazzi sia sbagliata visto che non ho figli e non sono sposato........

Francesco Pinna 07.06.05 19:05| 
 |
Rispondi al commento

Sciopero apartitico del popolo italiano

una settimana


per iniziare

Per le banche e signoraggio
Sciopero pagamento mutui casa


sempre per iniziare

fabrizio saiu 07.06.05 19:04| 
 |
Rispondi al commento

>Lo stigmatizzare ( = precisare, sottolineare ) che il piangere continuo ( e inutile ) che si avverte in questo blog e' MALE e' per me un compito di primaria importanza...

Postato da: matteo martini il 07.06.05 18:50

Scusa, sarai mica anche tu in "missione per conto di Dio" come i Blue Brothers???
Cos'è. vuoi fare il contro predicatore?? :))


____________________________________________________


Per GG:
" Intanto la Stampa Italiana (per non parlare del Sistema Radio Televisivo) è già in uno stato pietoso e peggiorare è difficile. "

Proposte?
Se non le hai, perche' non stai zitto?

Postato da: matteo martini il 07.06.05 18:34

Per Franco Grossi:
" personalmente boicotto un numero imprecisato
di multinazionali...nike nestle barilla nikon mcdonald benetton o'real bayer (comprate i farmaci generici!!!) etc..."

Noto che tali multinazionali hanno seri problemi nei loro bilanci a causa del tuo boicottaggio!!


Postato da: matteo martini il 07.06.05 18:36

Scusa. ma se uno critica e non proposne, non ti va bene lo fai notare anche con poca educazione (non sei tu quello che poi sotte con la storia di "Oxford"??), se uno propone ancora non ti va bene.. il motivo della tua presenza quì comunque è chiaro, fastidioso, assolutamnte non costruttivo (checchè tu ne pensi) ma chiaro.

Ora ti lascio continuare il "giochetto"..

ezio gallo 07.06.05 19:01| 
 |
Rispondi al commento


Per Igor:
" Salario minimo garantito

il salario garantito (con eliminazione delle pensioni) permetterebbe di avere un economia ultra-liberale visto che sarebbe presente un attenuatore sociale."

Ma cos' e'? La nuova Ricetta per un Mondo Migliore?
E rileggiti bene quello che dice Pascucci, forse dovresti stare piu' attento a quello che leggi in giro!

matteo martini 07.06.05 18:56| 
 |
Rispondi al commento

x Max Stirner e per tutti

a grande richiesta... pronte per la macellazione
UN IDEA

Salario minimo garantito

il salario garantito (con eliminazione delle pensioni) permetterebbe di avere un economia ultra-liberale visto che sarebbe presente un attenuatore sociale.

la prima volta che ho sentito salario garantito ho storto il naso ma ripensandoci anche dal punto di vista ambientale si creerebbero due economia, quella di chi vuole accumulare ricchezza e quella di chi investe nel tempo per se stesso, non nasconde che nella mia idea dovremmo andare verso una riduzione dei consumi (inutili)

in piu favorirebbe le economie locali a basso rendimento.

traduzione in italiano di tutte le leggi e riscrittura delle stessa con scrematura di tutte quelle
che toccano le libertà individuali

costituzionalizare quelli che si decide debbano essere i servizi di base

acqua
internet
trasporti pubblici
....
creare enti preposti a quest e funzioni con commissioni(stile stirner), che dovrebbero funzionare come gli azionisti per un azienda, cioe controllare il raggiungimento degli obbiettivi.

snellimento e informatizzazione di tutte le altre funzioni dello stato.

rivedere salari e privilegi dei politici.

alle elezioni si votano i programmi e una commissione (stile commisione stirner) controllo l'effettiva attuazione del programma per la legislatura

eventuali variazioni vanno poste a referendum

defiscalizzare gli investimenti nell'economia reale e tassare le transazioni finanziarie

tassare al consumo invece che utili e salari???

commissione che si riunisce ogni 5 anni che decide su quali copyright e propietà intellettuali sono indispensabili alla societa e quali sono freno all'innovazione.

statalizzare l'emissione della moneta (pascu docet )

ciao a tutti

Igor Scicchitano 07.06.05 18:53| 
 |
Rispondi al commento


Per Ezio Gallo:
" ma credo che in questo caso noi quì siamo ospiti e lui sia il "padrone di casa": se vogliamo star quì (e volendo possiamo andare altrove - qualcuno lo ha gia fatto..) rispettiamo il volere del padrone di casa. Lei a casa sua come fa? tutto quì il motivo per attaccarlo? "

mi dispiace deluderla, ma io non sto attaccando nessuno, mi limito a dire che Grillo alle volte sbaglia ( e spesso anche di molto ).
Non considero questo " attaccare ".
Ho poi espresso la mia opinione che Grillo, anziche' mettersi su un piedistallo e pontificare i suoi interventi giornalieri, dovrebbe anche leggere quello che poi la gente ha da dire sull' argomento, liberissimo di non farlo, ma secondo me fa cosi' la figura di chi si crede sempre nel giusto.
che non e' una bella figura.

matteo martini 07.06.05 18:53| 
 |
Rispondi al commento

EGR SIG. PINNA....non ho nulla assolutamente nulla contro di lei...ho fatto i conti questo mese...circa 300 euro per quattro ricevute bancarie emesse, due insoluti, un paio di bonifici esteri...mi son costate 300 euro...poi a fine giugno ci sara la quota interessi, le spese del conto anticipi, praticamente mi succhieranno altri 1000 euro...ma se chiudono i finanziamenti alle ditte ( piccole come la mia), molte moriranno e poi questi soldi ..presi..alla sottoscritta dove andranno a procurarseli ? non mi dica finanziando parmalat giacomelli, ecc ecc

ivana ioriro 07.06.05 18:52| 
 |
Rispondi al commento


Per Michele Martini:
" E TU?

VEDO CHE TI PIACE ESSERE IL PRIMO DELLA LISTA PER ESSERE LETTO DA TUTTI MA NON DICI NIENTE. SCUSA SE MI PERMETTO DI SUGGERIRTI DI ANDARE TU DA MARIA DE FILIPPI, COSI DUIVENTI FAMOSO E NON PRENDI PIU' IN GIRO CHI CERCA DI FARE QUALCOSA ANCHE PER IL TUO PAESE.

DIMMI, è COSTRUTTIVO QUELLO CHE FAI???

SERVE???

TI DIVERTE??
BENE, CONTINUA PURE, MI SENTIVO SOLO DI DIRTELO.

CON RISPETTO MICHELE MARTINI "

Lo stigmatizzare ( = precisare, sottolineare ) che il piangere continuo ( e inutile ) che si avverte in questo blog e' MALE e' per me un compito di primaria importanza.
E mi dispiace dirti che proprio non sopporto la De Filippi ne' il suo ex-marito!!

matteo martini 07.06.05 18:50| 
 |
Rispondi al commento

Che se si ammette che Grillo e' umano e che quindi puo' sbagliare, Grillo si dovrebbe preoccupare di leggere il SUO blog e di rispondere almeno ad alcune delle numerose critiche che gli vengono rivolte.
Come accade in tutti gli altri blog

Postato da: matteo martini il 07.06.05 18:44

Lei potrebbe anche aver ragione, ma credo che in questo caso noi quì siamo ospiti e lui sia il "padrone di casa": se vogliamo star quì (e volendo possiamo andare altrove - qualcuno lo ha gia fatto..) rispettiamo il volere del padrone di casa. Lei a casa sua come fa? tutto quì il motivo per attaccarlo?

ezio gallo 07.06.05 18:48| 
 |
Rispondi al commento


Per F. Grossi:
" ti assicuro che se qualcosa è cambiato (poco ma meglio di niente) vedi shell, nike, windows ... non è sicuramente merito dei governi, organismi sovrastatali (onu...) o gente che continua ad alimentarne il mercato.
Basta una leggera flessione di vendite (2 3%) xche questi colossi tremino.
Sai il denaro non basta mai..
Personalmente non ho bisogno di indossare qlc con il marchio nike per sentirmi integrato a questo mondo di merda...e tu? In caso fosse cosi che tristezza "

Giusot, neanche io indosso compleit Nike, piu' che altro perche' non ritengo che valga la pena spendere tutti quei soldi.
Solo non capisco il perche' bisogna BOICOTTARE ( che brutta parola ! ) queste Aziende.
Io se qualcosa non mi piace evito di comprarla e morta li'

matteo martini 07.06.05 18:46| 
 |
Rispondi al commento

CARO MATTEO MARTINI
SCRIVI:

Per GG:
" Intanto la Stampa Italiana (per non parlare del Sistema Radio Televisivo) è già in uno stato pietoso e peggiorare è difficile. "

Proposte?
Se non le hai, perche' non stai zitto?

Postato da: matteo martini il 07.06.05 18:34

E TU?

VEDO CHE TI PIACE ESSERE IL PRIMO DELLA LISTA PER ESSERE LETTO DA TUTTI MA NON DICI NIENTE. SCUSA SE MI PERMETTO DI SUGGERIRTI DI ANDARE TU DA MARIA DE FILIPPI, COSI DUIVENTI FAMOSO E NON PRENDI PIU' IN GIRO CHI CERCA DI FARE QUALCOSA ANCHE PER IL TUO PAESE.

DIMMI, è COSTRUTTIVO QUELLO CHE FAI???

SERVE???

TI DIVERTE??
BENE, CONTINUA PURE, MI SENTIVO SOLO DI DIRTELO.

CON RISPETTO MICHELE MARTINI

michele martini 07.06.05 18:46| 
 |
Rispondi al commento

PER ANTONIO CROSA ..IO PARLO DI CIAMPI...PERCHE E' QUELLO CHE CI INVITA AD ALZARE LE MANICHE E LAVORARE DI PIU'....MA NON BASTA UNA NOTTE PER FARE L'ELENCO DI TUTTI QUESTA MASNADA DI GENTE PAGATA A CARO PREZZO

IVANA IORIO 07.06.05 18:44| 
 |
Rispondi al commento


Per EWzio Gallo:
" Per Ezio Gallo:
" Grillo è come me, lei e tanti altri: umano. "

Giusto, ma allora come e' che non si degna di rispondere alle critiche che gli vengono rivolte?

Postato da: matteo martini il 07.06.05 18:39

scusi, ma dov'è il nesso?? "

Che se si ammette che Grillo e' umano e che quindi puo' sbagliare, Grillo si dovrebbe preoccupare di leggere il SUO blog e di rispondere almeno ad alcune delle numerose critiche che gli vengono rivolte.
Come accade in tutti gli altri blog

matteo martini 07.06.05 18:44| 
 |
Rispondi al commento

ti assicuro che se qualcosa è cambiato (poco ma meglio di niente) vedi shell, nike, windows ... non è sicuramente merito dei governi, organismi sovrastatali (onu...) o gente che continua ad alimentarne il mercato.
Basta una leggera flessione di vendite (2 3%) xche questi colossi tremino.
Sai il denaro non basta mai..
Personalmente non ho bisogno di indossare qlc con il marchio nike per sentirmi integrato a questo mondo di merda...e tu? In caso fosse cosi che tristezza

franco grossi 07.06.05 18:43| 
 |
Rispondi al commento

Per Ezio Gallo:
" Grillo è come me, lei e tanti altri: umano. "

Giusto, ma allora come e' che non si degna di rispondere alle critiche che gli vengono rivolte?

Postato da: matteo martini il 07.06.05 18:39

scusi, ma dov'è il nesso??

ezio gallo 07.06.05 18:42| 
 |
Rispondi al commento


Per Antonio Crossa:
" Xche non metti anche Totti oppure Delpiero che senza colpo ferire hanno un contratto da 10.000.000 di Euro Annui? "

Che se li guadagnano ONESTAMENTE

matteo martini 07.06.05 18:41| 
 |
Rispondi al commento

FRANCESCO PINNA...A PARTE CHE GIA' OGGI RIUSCIRE A PORTARE A CASA UNA USCITA DAL CONTO DI 1000 SULLA FIDUCIA E SENZA GARANZIE ..E' UN SUCCESSO...MA SE NON DARANNO PIU FIDI..E FORSE HAI RAGIONE..COME FARANNO A VIVERE LE BANCHE ?

IVANA IORIO 07.06.05 18:40| 
 |
Rispondi al commento


Per Ezio Gallo:
" Grillo è come me, lei e tanti altri: umano. "

Giusto, ma allora come e' che non si degna di rispondere alle critiche che gli vengono rivolte?

matteo martini 07.06.05 18:39| 
 |
Rispondi al commento

x IVANA IORIO
Xche non metti anche Totti oppure Delpiero che senza colpo ferire hanno un contratto da 10.000.000 di Euro Annui?

Antonio Crosa 07.06.05 18:38| 
 |
Rispondi al commento


Per Francesco Pinna:
" e allora chi lo dice ai nostri figli che non devono rincoglionirsi con il wrestling o con Maria de Filippi, i genitori che ci stanno a fare????? "

Chi e' causa del suo mal pianga se' stesso!!

matteo martini 07.06.05 18:38| 
 |
Rispondi al commento

OK posto per l'ultima volta perchè alla fine diventa stancante e sa di inutile..

Grillo è come me, lei e tanti altri: umano.
E sottolineo umano anche nel mio caso, non pecora.
Ora, se io volessi criticare "Tizio" e accusarlo, che so, di essere "inesatto" e a carico adduco motivazioni altrettanto inesatte sono anche incoerente oltrechè, appunto,inesatto a mia volta.
Lei stesso si è corretto (da solo) dopo due post, ma fino ad allora è stato inesatto con grinta.
é fastidioso l'atteggiamento di per se.
Non sono particolarmente religioso, ma quando tempo fa qualcuno disse "chi è senza peccato scagli la prima pietra.." capisco perchè gli fecero fare una brutta fine..
Ma tanto come ho detto, sa di inutile.

Ora le lascio il campo libero..

ezio gallo 07.06.05 18:37| 
 |
Rispondi al commento


Per Franco Grossi:
" personalmente boicotto un numero imprecisato
di multinazionali...nike nestle barilla nikon mcdonald benetton o'real bayer (comprate i farmaci generici!!!) etc..."

Noto che tali multinazionali hanno seri problemi nei loro bilanci a causa del tuo boicottaggio!!

matteo martini 07.06.05 18:36| 
 |
Rispondi al commento

Buonasera a tutti, mi sono appena iscritto a questo blog perchè nonostante sia molto pessimista sul futuro di questo nostro povero paese, penso sia giusto lottare sino a quando c'è una ragionevole speranza.
Detto questo vorrei chiarire perchè sono molto pessimista, in breve, lavoro in banca, una grande banca, ricopro un ruolo che mi mette quotidianamente di fronte ai problemi delle piccole e medie imprese,quindi l'80% delle imprese italiane.
Tutti e sottolineo tutti hanno enormi difficolta' legate soprattutto alla liquidita', in parole povere le palanche sono finite.....
ma a mio avviso il peggio deve ancora venire,per chi non fosse al corrente nel 2006 entrera' in vigore "Basilea 2" che non è un film ma è l'allineamento del sistema bancario italiano a quello europeo.
Senza entrare nel dettaglio, non vorrei annoiare nessuno, se non l'ho gia' fatto,il sistema bancario italiano, per una serie di ragioni, è profondamente diverso da quello europeo, questo vuol dire che le gia' barcollanti aziende italiane nel 2006 avranno il colpo di grazia, questo perchè le banche oramai costrette ad usare parametri europei non concederanno piu' fidi a nessuno....la nostra economia gia' in recessione si blocchera' e tutti gli sprovveduti che sono caduti nell'ultima trappola "compri adesso e paghi tra un anno" saranno, per essere molto espliciti, col culo per terra.......
A questo punto mi direte che nesso c'è con l'informazione???
Direi che queste cose fanno parte dell'informazione, che naturalmente non troverete su nessun telegiornale ne tantomeno su nessun quotidiano o settimanale,tutti questi sono molto piu' preoccupati di come sara' la prossima edizione del grande fratello (porca puttana...direbbe Beppe Grillo).....e allora chi lo dice ai nostri figli che non devono rincoglionirsi con il wrestling o con Maria de Filippi, i genitori che ci stanno a fare????? vedo questi ragazzi tutti i giorni durante la pausa pranzo e ho paura..ho avuto anch'io la loro eta' e pure io non ero molto interessato ai problemi dei "grandi" ma in casa se ne parlava, e per mia fortuna qualcosa è rimasto....ma questi ragazzi mi preoccupano, che vogliamo fare, per fare in modo che questo paese non faccia la fine dell'Argentina o simili???
Scusate lo sfogo ed il molto spazio occupato.

Francesco Pinna 07.06.05 18:35| 
 |
Rispondi al commento


Per GG:
" Intanto la Stampa Italiana (per non parlare del Sistema Radio Televisivo) è già in uno stato pietoso e peggiorare è difficile. "

Proposte?
Se non le hai, perche' non stai zitto?

matteo martini 07.06.05 18:34| 
 |
Rispondi al commento

personalmente boicotto un numero imprecisato
di multinazionali...nike nestle barilla nikon mcdonald benetton o'real bayer (comprate i farmaci generici!!!) etc...
sta diventando sempre piu difficile in quanto inglobano un sacco di marchi...
ma informarsi è possibile, ci sono un numero spropositato di siti che ne parlano.
Ma non avevo ma pensato di informare queste aziende del mio boicottaggio. Buona idea!!

NB: invitate amici parenti a recarsi alle urne!

franco grossi 07.06.05 18:33| 
 |
Rispondi al commento

PER TUTTI QUELLI CHE SONO SENZA LAVORO : ANDATE A VEDERE NELLE NOTIZIE DI OGGI IN GOOGLE IL TRIBUNALE DI MILANO COSA HA SPESO PER A CONSULENTI ESTERNI DURANTE UN PROCESSO A BERLUSCONI PER CONTROLLARGLI I SUOI BILANCI: 5 miliardi e 300 milioni di lire..ALLA FACCIA DI CHI NON HA LAVORO...CIAMPI COL SUO MILIARDO DI PENSIONE ANNUALE E' UN POVERACCIO...MAGARI ANCHE FAZIO PRENDE QUALCODA PIU' DI LUI...E NOI LITIGHIAMO PER 100 EURO.............ORAMAI TUTTI PENSANO A PORTARSI A CAS AIL PIU' POSSIBILE, CHI PUO' LO FA...CHI NON PUO LO PRENDE IN QUEL POSTO.
O CI PENSIAMO NOI IN QUALCHE MANIERA ALTRIMENTI E' MEGLIO PRENOTARE QUALCHE POSTO SOTTO I PONTI...VALE ANCHE ANCHE PER CHI HA COMPARTO CASA INDEBITANDOSI...SARA' LA PRIMA COSA CHE CI PORTERANNO VIA TRA POCO

IVANA IORIO 07.06.05 18:32| 
 |
Rispondi al commento

ANCHE RCS (Ricucci Coppola Statuto)hanno il diritto di comprarsi il RCS (Rizzoli Corriere della Sera)

Siamo sicuri che gli immobiliaristi siano peggio degli uomini dei salotti buoni della Finanza?
Intanto la Stampa Italiana (per non parlare del Sistema Radio Televisivo) è già in uno stato pietoso e peggiorare è difficile.
GG

Giorgio Gabel 07.06.05 18:32| 
 |
Rispondi al commento

"Per Michele:
" vergogna...perchè nessuno sa più leggere??? "

Te incluso o te escluso?"

caro matteo martini
mi spiace a me non piacciono i giochetti.

michele martini 07.06.05 18:31| 
 |
Rispondi al commento


Per Luca Arnese:
" E noi ci leggiamo solo te Beppe e disinformazione.it! E' già molto.

P.S. Per le vignette valgono anche i fotomontaggi!? "

In effetti www.disinformazione.it e' un sito che fa disinformazione. Mai nome fu piu' appropriato!

matteo martini 07.06.05 18:30| 
 |
Rispondi al commento

Ritiriamo le truppe dall'Iraq!
Presto serviranno qui...

Enzo Femia 07.06.05 18:28| 
 |
Rispondi al commento

Ezio Gallo:

"Ora cominciamo a ragionare. In mancanza di informazioni certe non mettamoci anche a noi a fare il giochetto di far passare quel che pensiamo (o temiamo) per dati certi."

Questo dovresti dirlo a Grillo. E' lui che ha cominciato a citare numeri e frasi dette da un fantomatico dirigente della Parmalat, non io (nota tra l'altro che all'epoca nessuno lo aveva denunciato). E se ha fatto affermazioni simili simili su Mediaset e qualcuno lo ha querelato - beh, se l'e' cercata.
Il punto e' che non e' necessario fare affermazioni querelabili per esporre la verita'. C'e' tanto che si puo' dire su Berlusconi, sulla Mediaset e sui politici che sicuramente non gli fara' piacere, ma non e' minimamente querelabile.
Se invece preferite vivere come pecore con la scusa che "Guarda Grillo, ci ha provato e gli hanno fatto la bua", allora sono fatti vostri...

Bruno Panetta 07.06.05 18:24| 
 |
Rispondi al commento


Per Rosaio Pisano':
" Boicottiamo per favore anche:

Mondandori,
Mediaset,
supermercati esselunga,
il giornale,
ecc... "

E Grillo, non lo boicottiamo?

matteo martini 07.06.05 18:23| 
 |
Rispondi al commento

Vi rammento che non e' facile trovare un pensiero positivo se continuiamo a seguire il vortice del nostro stallo , sia ideologico che pratico.

premetto che la situazione politica italiana odierna e' il frutto di decisioni sbagliate,che ora pagano persino chi ha votato i cartelloni da 6x4 del presidente operaio.

Il latte e' stato versato, la mia cara sinistra si e' preoccupata per il nome e l'identita'
e da 5 anni viviamo di speranze targate economia.

Da una parte le idee di dx odierne ,mescolandosi di riforme, a colpi di fiducia legittimata a portato a deteriorare la vita di tutti.

Grillo non aveva persino il blog, dormiva come noi, in silenzio abbiamo ingoiato oppure per facilitare tale digestione abbiamo fatto i girotondi.

Adesso iniziamo a dare voce al lamento perche' da onesti pecoroni aspettiamo la fine del mandato
sicuri che gli errori non li ripeteremo.

A sollevarmi il morale per tale affermazione ci pensa rutelli e prodi a ruota (senza bicicletta)
ripiantera' un'altro ulivo.

La politica e' morta per gli italiani , le idee di cambiamento sono solamente in mano all'economia, al pil ,alle guerre che i nostri signorotti esportano come contributo allo sviluppo.

Nella costituzione il primo articolo dice che siamo fondati sul lavoro. ora tale articolo e' precario,indeterminato e chi piu' ne ha ne metta.

Fermiamoci, incrociamo le braccia ma non 24 ore
tanto se andiamo avanti cosi' le braccia c'e' le fermano loro.

Ma noi dobbiamo proteggere la nostra famiglia,
i nostri mutui, le nostre case, non possiamo pensare diversamente.

Siamo talmente orgogliosi dei nostri sbagli
che accettiamo la miseria nostra come l'ultimo baluardo da difendere.

Siamo talmente ciechi che nessuno crede che possiamo aiutarci l'uno con l'altro.

Cosa aspettiamo ????????

le lacrime

fabrizio saiu 07.06.05 18:22| 
 |
Rispondi al commento


Per Michele:
" vergogna...perchè nessuno sa più leggere??? "

Te incluso o te escluso?

matteo martini 07.06.05 18:22| 
 |
Rispondi al commento

se boicottate fateglielo sapere.Ho visto che sono molto sensibili a queste cose!
e-mail direttamente al servizio consumatori dell'azienda in questione.martelliamoli!

Spett.le nome azienda,vi comunico che non comprerò mai più i vostri prodotti,ma quelli della concorrenza,se non aumentate la sensibilità verso le persone e l'ambiente.

nicola cellamare 07.06.05 18:22| 
 |
Rispondi al commento


" L’uscita dall’Euro condurrebbe il Paese alla rovina definitiva."

Ma Grillo non era contro l' euro?
Adesso come e' che si ritrova a favore?
Meditate gente, meditate..

matteo martini 07.06.05 18:20| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe.
Vorrei che almeno tu dessi risalto a quella che credo sia una delle più grandi bugie storiche e cioè la povertà del SUD.
Se lo fai, SEI VERAMENTE UN GRANDE: inserire il dubbio negli italiani che siano da sempre stati presi per i fondelli e che la nostra storia ha avuto come tutte le storie degli stati moderni luci ed ombre sarebbe un vero atto alla Pietro Micca !
Come il Nord ha REALMENTE depredato il SUD - e mi rivolgo a quegli ignoranti politici del piffero leghisti - con la complicità degli storici è bene non farlo sapere....Bisogna ribadire alle persone ignoranti - come e più di loro che seguono 'sti buzurri nei comizi - che il nord è sempre stato laborioso ed il sud un mondo di scansafatiche.... si... si.... ma con quali soldi il Nord apriva e sovvenzionava le fabbriche???
Quegli ignorantoni lì dovrebbero leggere per bene la storia d'Italia che, come tutte le storie di conquista, è stata fatta realmente di episodi di "stupri" politici ed economici, oltre che di reali atti eroici.
Come vedi la storia della scarsa informazione o dell'informazione deviata c'è sempre stata!


Tratto dal sito :

http://www.cronologia.it/mondo28s.htm

Giornali e televisioni ogni tanto ci dicono che il popolo italiano ha un mostruoso debito pubblico, ma nessuno ci dice verso chi siamo debitori. Apparentemente la cosa non è semplice da spiegare, in effetti la spiegazione è semplicissima. Per farla capire dobbiamo tuttavia rifarci al 1861. L'anno dell'unità d'Italia.

Nel 1849 si costituiva in Piemonte la Banca Nazionale degli Stati Sardi, di proprietà privata. L'interessato Cavour, che aveva infatti propri interessi in quella banca, impose al parlamento savoiardo di affidare a tale istituzione compiti di tesoreria dello Stato. Si ebbe, quindi, una banca privata che emetteva e gestiva denaro dello Stato! A quei tempi l'emissione di carta moneta veniva fatta solo dal Piemonte, al contrario il Banco delle Due Sicilie emetteva monete d'oro e d'argento. La carta moneta del Piemonte aveva anch'essa una riserva d'oro (circa 20 milioni), ma il rapporto era che ogni tre lire di carta valevano una lira d'oro. Il fatto è che, per le continue guerre che i savoiardi facevano, quel simulacro di convertibilità in oro andò a farsi benedire, sicché ancor prima del 1861 la carta moneta piemontese era diventata carta straccia per l'emissione incontrollata che se ne fece.

Avvenuta la conquista di tutta la penisola, i piemontesi misero le mani nelle banche degli Stati appena conquistati. Naturalmente la Banca Nazionale degli Stati Sardi divenne, dopo qualche tempo, la Banca d'Italia. Avvenuta l'occupazione piemontese fu immediatamente impedito al Banco delle Due Sicilie (diviso poi in Banco di Napoli e Banco di Sicilia) di rastrellare dal mercato le proprie monete d'oro per trasformarle in carta moneta secondo le leggi piemontesi, poiché in tal modo i Banchi (del bistrattato Sud) avrebbero potuto emettere carta moneta per un valore di 1200 milioni e così facendo sarebbero potuti diventare padroni di tutto il mercato finanziario italiano.
Invece quell'oro piano piano passò nelle casse piemontesi. Tuttavia, nonostante tutto quell'oro rastrellato al Sud, la nuova Banca d'Italia risultò non avere parte di quell'oro nella sua riserva. Evidentemente aveva preso altre vie, che erano quelle del finanziamento per la costituzione di imprese al nord operato da banche, subito costituite per l'occasione, che erano socie (!) della Banca d'Italia: Credito mobiliare di Torino, Banco Sconto e Sete di Torino, Cassa generale di Genova e Cassa di sconto di Torino.

Le ruberie operate e l'emissione non controllata della carta moneta ebbero come conseguenza che ne fu decretato già dal 1 MAGGIO 1866, il corso forzoso, cioè la lira carta non poté più essere cambiata in oro.
Da qui incominciò a nascere il Debito Pubblico: lo Stato cioè per finanziarsi iniziò a chiedere carta moneta a una banca privata. Lo Stato, quindi, a causa del genio di Cavour e soci, ha ceduto da allora la sua sovranità in campo monetario affidandola a dei privati, che non ne hanno alcun titolo (la sovranità per sua natura non è cedibile perché è del popolo e dello Stato che lo rappresenta).

MA CHI VIGILA?

Oltretutto da quando nel 1935 fu decretato definitivamente che la lira non era più ancorata all'oro, si ebbe che il valore della carta moneta derivò da allora semplicemente e unicamente dalla convenzione di chi la usa e accetta come mezzo di pagamento. La carta moneta, dunque, è carta straccia e in realtà alla Banca d'Italia (che è privata), a cui si dovrebbe pagare il debito pubblico, non si deve dare nulla. (*)

Ed è necessario, infine, ricordare che ancora oggi le quote dell'attuale Banca d'Italia sono possedute da varie Banche e da Assicurazioni, cioè enti privati su cui la Banca d'Italia dovrebbe.... vigilare.

Da tutto questo potete facilmente capire in mano a chi siamo e che, dato che la Banca d'Italia e soci azionisti hanno un immenso potere finanziario e.... politico..... qualsiasi governo in Italia conta come il due di briscola. (**)

Antonio Pagano

(*) Il debito pubblico non è il debito che i cittadini hanno con la banca, bensì il prestito che i cittadini fanno alla banca sotto forma, per lo più, di titoli di stato. I soldi con cui i cittadini comprano i titoli di stato vengono spesi dal governo o dalla banca dello stato (che come abbiamo notato sono fratello e sorella). Gli interessi del debito pubblico (che lo stato deve ai cittadini contraenti) non sono ricavati dall'investimento dei soldi che hanno acquistato i titoli, bensì dalle imposte che gravano sui cittadini tutti. Da questo punto di vista, il debito pubblico non fa altro che consolidare una fascia di creditori dello stato che si assicurano tramite i titoli comprati una rendita, che è parte delle imposte.


(**) Questo spiega, perchè quando ci sono i governi in crisi, il premier è quasi sempre un governatore della Banca d'Italia (Carli - addirittura a un certo momento assume la presidenza della Confindustria, per poi tornare al governo (assistenzialista) come ministro del Tesoro). Cioè con i "santi" al vertice delle autorità monetarie e quindi di governo.

Vittorio d'Alessandro 07.06.05 18:16| 
 |
Rispondi al commento

Boicottiamo per favore anche:

Mondandori,
Mediaset,
supermercati esselunga,
il giornale,
ecc...

Rosario Pisanò 07.06.05 18:16| 
 |
Rispondi al commento

io ne conosco uno che sa dire le cose come stanno, senza"peli sulla lingua". Il problema che gli hanno messo il bavaglio alla bocca. almeno per ora e lo lasciano sempre dietro la telecamera. Dimenticavo il nome : Beppe Grillo.
Un abbraccio
Enrico Repetti

enrico repetti 07.06.05 18:14| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, i nostri politici non ci governano più, lo può fare lei che è un comico?

Claudio Carroccio 07.06.05 18:11| 
 |
Rispondi al commento

Ho linkato il tuo post. Spero tu mi perdoni.
In fondo ho aggiunto un commento. Scrivo che io uno che può dire le cose come stanno, senza "peli sulla lingua" lo conosco bene. Ma lo conoscono tanto bene anche le tv, che non danno più spazio per i suoi interventi. Beppe sei rimasto l'unico. Stramaledetta politica, e stramaledetti interessi.
Un abbraccio. Enrico

enrico repetti 07.06.05 18:10| 
 |
Rispondi al commento

Boicottate
Coca Cola
Macdonalds
Nike
Findus
Telecom
Kraft
Barilla

e anltre ancora

Informatevi, concordate e poi fategli sapere perchè!!!!

Niccolò Petrilli 07.06.05 18:10| 
 |
Rispondi al commento

Ho linkato il tuo post. Spero tu mi perdoni.
In fondo ho aggiunto un commento. Scrivo che io uno che può dire le cose come stanno, senza "peli sulla lingua" lo conosco bene. Ma lo conoscono tanto bene anche le tv, che non danno più spazio per i suoi interventi. Beppe sei rimasto l'unico. Stramaledetta politica, e stramaledetti interessi.
Un abbraccio. Enrico

enrico repetti 07.06.05 18:10| 
 |
Rispondi al commento

Chi e' questo dirigente, e in quali circostanze ha fatto quelle affermazioni a Grillo?


Postato da: Bruno Panetta il 07.06.05 17:54

Ora cominciamo a ragionare. In mancanza di informazioni certe non mettamoci anche a noi a fare il giochetto di far passare quel che pensiamo (o temiamo) per dati certi.
Forse più di qualcuno - a torto o a ragione - è quì proprio per questo.
Non remiamoci contro l'uno con l'altro solo per essere "contro" e basta.

ezio gallo 07.06.05 18:09| 
 |
Rispondi al commento

In netta crescita le vendite in Cina della General Motors. Nei primi cinque mesi del 2005 - secondo quanto riporta Bloomberg - la casa di Detroit ha registrato un aumento dei volumi pari al 12% a quota 247.232 unità rispetto a gennaio-maggio 2004..... La casa di Detroit sta investendo molto in quello che considera il mercato con i maggiori margini di guadagno: la sua quota di mercato nel primo trimestre è salita al livello record del 10,4%..........
Intanto oggi la General Motors ha cominciato a produrre motori nella città cinese di Yantai ad un ritmo stimato di 375.000 pezzi all'anno. Il nuovo stabilimento della Gm produce motori di 1,6 litri per la Buick Excelle e la Chevrolet Sail.................La General Motors, purtroppo, fa sul serio. Il colosso dell'auto statunitense punta a risanare la sue perdite in Europa passando per una comoda scorciatoia: 12 mila licenziamenti, un quinto della forza lavoro complessiva di GM Europe nel Vecchio Continente ............il capo delle operazioni finanziarie John Devine ebbe a dire: "L'Europa occidentale, e la Germania in particolare, stanno diventando posti molto costosi per fare affari"......

IVANA IORIO 07.06.05 18:09| 
 |
Rispondi al commento

Allora non è una supposizione

ma una supposta !

(che ci metterano molto presto nel...)

Mark Brio 07.06.05 18:08| 
 |
Rispondi al commento

Purtoppo non ti sbagli, cara Ivana.

La tua non è una supposizione.

Semplicemente E'COSI'.

Lo vedremo nei prossimi mesi.

Lorenzo Pinto 07.06.05 18:01| 
 |
Rispondi al commento

---> nicola cellamare
Bella idea,
l'unico problema è nel caso di chi ti vende prodotti senza chiedertelo, mi riferisco alla mole inverosimile di pubblicità che ci appioppano.
l'unica sarebbe cercare chi ha gli apparecchi per l'auditel e farci aiutare da loro...
Chissà che strizza vedere il Dio Audience morire!!!!!!!

daniele piredda 07.06.05 18:01| 
 |
Rispondi al commento

> RICORDATE GANDI

Ottima idea, ricordiamo "gandi."

http://tinyurl.com/68zw3

Yang Chenping 07.06.05 18:00| 
 |
Rispondi al commento

se Bruno Vespa vomita in diretta, giuro che mi faccio frate

Andrea Mereu Commentatore in marcia al V2day 07.06.05 18:00| 
 |
Rispondi al commento

PER MARCK BRIO.....PENSO CHE CON I SOLDI RICEVUTI DALLA VENDITA DI QUOTE FININVEST....E CON LA PRIVATIZZAZIONE DELLE POSTE...STAI A VEDERE CHE SI VUOL COMPRARE IL SISTEMA POSTE/BANCO POSTA.....VORREI SBAGLLIARMI

IVANA IORIO 07.06.05 17:59| 
 |
Rispondi al commento

MA SECONDO VOI CHI SONO I PROPRIETARI DELLE FABBRICHE IN CINA......... ?

IL 12 GIUGNO METTETEVI SEDUTI FUORI LA VS STRADA DI CASA E FATE UN PIC NIC

BLOCCATE TUTTO...... IN FORMA DI PROTESTA....
RICORDATE GANDI
MANGIAMO, BEVIAMO E RIFLETTIAMO .....

BEPPE ..... AIUTACI ..... A CREARE UN TERREMOTO....

ABBIAMO ANCORA I DE MITA, POMICINO, ANDREOTTI
.... MA NON C'E' LA PENSIONE ........

FACCIAMO I REFERENDUM SULLE LORO LEGGI.......
E BASTA CON I COMMISSARI DI GOVERNO.... SONO LA NUOVA TRUFFA (PER NON PARLARE QUELLI PER L'EMERGENZA.... SONO I MEGLIO LADRI)


FANCULO A SORT 07.06.05 17:57| 
 |
Rispondi al commento

C'e' ben poco da fare ,
diamoci una speranza ...in Brasile ci sono piu' internauti che in Italia ,
ed in generale il sudamerica ha molto da insegnarci
poiche'
stiamo evolvendoci verso una situazione come quella delle nazioni sudamericane...
qualche ricca citta' con turismo , per dimostrare che tutto va bene , ed il rimanente del paese povero e decadente .
Questo ci aspetta...
E' come sulle montagne russe , chiudiamo gli occhi
e tuffiamoci nel precipizio .
Non ci puo' salvare piu' nessuno.

Piero de Dominicis 07.06.05 17:57| 
 |
Rispondi al commento

Ezio Gallo:

"Vedi, se sei un personaggio famoso (ad esempio un Grillo?, un Travaglio?) e dici che un certo tanzi (QUEL tanzi) ha fatto dichiarazioni (truffaldine) su un bilancio aziendale, e magari non è vero, e lo fai 2 volte, magari su un media, minimo ti becchi 2 denunce per calunnia. Perchè questo succede."

Ma io non ho affatto detto "Tanzi ha detto che i suoi conti erano falsi".
Io ho detto "Beppe Grillo sostiene che Tanzi gli aveva detto che i conti sono falsi".
Non avra' parlato di Tanzi, aveva detto un "un dirigente", ma la sostanza e' quella o no? Non lo dico io, lo dice La Repubblica, e aggiunge che Grillo e' stato sentito dalla Guardia di Finanza come persona informata dei fatti.
Chi e' questo dirigente, e in quali circostanze ha fatto quelle affermazioni a Grillo?

Bruno Panetta 07.06.05 17:54| 
 |
Rispondi al commento

se boicottate fateglielo sapere.Ho visto che sono molto sensibili a queste cose!
e-mail direttamente al servizio consumatori dell'azienda in questione.martelliamoli!

Spett.le nome azienda,vi comunico che non comprerò mai più i vostri prodotti,ma quelli della concorrenza,se non aumentate la sensibilità verso le persone e l'ambiente.

nicola cellamare 07.06.05 17:54| 
 |
Rispondi al commento

se boicottate fateglielo sapere.Ho visto che sono molto sensibili a queste cose!
e-mail direttamente al servizio consumatori dell'azienda in questione.martelliamoli!

Spett.le nome azienda,vi comunico che non comprerò mai più i vostri prodotti,ma quelli della concorrenza,se non aumentate la sensibilità verso le persone e l'ambiente.

nicola cellamare 07.06.05 17:54| 
 |
Rispondi al commento

...come si chiamano?

Lorenzo Pinto 07.06.05 17:53| 
 |
Rispondi al commento

CERTO IL GRILLO MALEFICO NON E UN PADRE ETERNO CHE SA TUTTO..PERO E SEMPRE VICINISSIMO ALLA REALTA.. ANZI TANTE VOLTE CON UN PO DI LOGICA ED INTUIZIONE LA PREVEDE.
GRILLO SPACCA I COME SI CHIAMANO A TUTTI

CIAO

mauro cappellato 07.06.05 17:52| 
 |
Rispondi al commento

X Gabriele Bernabini

sottoscrivo e aggiungo:

perché l'unica azienda che ha guadagnato e anche mostruosamente è stata mediaset?

perché il giorno dopo il 10 a 2 delle regionali sono state vendute le azioni mediaset?

domande che all'italiano medio dormiente non interessano. e mentre l'italiano dorme c'è il nano che piglia pesci

gli ultimi pesci rimasti, mentre il dormiente affonda nella barca

Mark Brio 07.06.05 17:51| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori