Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Risparmiati 375,3 milioni di euro in un mese

  • 672


lotto.jpg

In Italia succede una cosa straordinaria.
Il gioco d’azzardo dello Stato, il Lotto, è pubblicizzato gratuitamente ogni settimana dai telegiornali di Stato.

E’ mai possibile che le televisioni propagandino il gioco d’azzardo, facciano vedere persone con un sorriso beota nei bar dove è stata fatta la giocata vincente e promuovano valori FALSI-FALSI-FALSI con i soldi del canone?

Facciano invece cultura e informazione.

C’è gente che si è suicidata per il Lotto.

Gli Italiani hanno puntato sul numero 53 ben 4 miliardi di Euro, chi ha vinto ha incassato 500 milioni.
I 7/8 sono andati al Lotto e all’Erario.

Se punto un euro su una ruota del Lotto ne vinco 11(10 detraendo la puntata), se punto alla roulette lo stesso euro ne vinco 36.

I biscazzieri di Stato sono peggio dei Casinò.

Ma oggi c’è una buona notizia:
gli incassi dei concorsi del gioco del Lotto nel mese di maggio 2005 sono stati 463,2 milioni di euro, contro 838,5 milioni di euro dello stesso mese del 2004.

O gli Italiani non hanno più soldi, o finalmente sta cambiando qualcosa.

14 Giu 2005, 17:51 | Scrivi | Commenti (672) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 672


Commenti

 

Oggi la vincita con i risultati e le estrazioni del lotto ha raggiunto delle cifre record che se andassero nelle mani di una sola persona sarebbe un peccato.


Buongiorno

Samanta R., Viterbo Commentatore certificato 11.04.16 15:50| 
 |
Rispondi al commento

Salve,
Direi la verità, a volte quando controllo i risultati lotto italiano, le cifre mi stupiscono, perché anche se gli organizzatori apportano le modifiche in regole del gioco, vincerlo rimane sempre problematico e molto difficile.
Non so come le persone riescono a vincerlo!?

Samantaa 11.04.16 15:45| 
 |
Rispondi al commento

a proposito, ho giocato qua:
http://localotto.com/it/superenalottosuperstar

Chiaraa alex Commentatore certificato 14.12.15 16:06| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno a tutti!
La ringrazio per l'articolo, è stato molto interessante ed informativo
Secondo me, sono tutti e due fattori.
Io per esempio, dopo aver verificato risultati Superstar, avevo una grande intenzione di tentare la fortuna
e l'ho hatto ma solo una volta. Non lo so perché.
Magari dopo un po' di tempo riprovo un'altra volta.

Chiaraa alex Commentatore certificato 14.12.15 16:05| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno a tutti!
Il vostro articolo è stato molto interessante id informativo.
Secondo me, tutti e due fattori.
Cordiali saluti

Chiara 14.12.15 15:53| 
 |
Rispondi al commento

Perche'? Perche' da quando hanno sostituito gli archivi di carta coi computer un bel po' di per

comprare mi piace facebook Commentatore certificato 28.09.15 15:54| 
 |
Rispondi al commento

lo stato è il piu grosso biscazziere deve vergognarsi per ogni suicidio dovuto al gioco non educa le persone ma gli succhia il sangue vergogna abolite tutte le slot machine dei bar che tornino nei casino

mrco montanero 11.03.07 21:33| 
 |
Rispondi al commento

Vedo che ci si occupa poco del G.A.P. (gioco d'azzardo patologico
Il Manuale statistico e diagnostico degli psichiatri, il DSM IV, definisce il 'gioco d'azzardo patologico' come un comportamento persistente, ricorrente e maladattivo di gioco, che compromette le attività personali, familiari e lavorative.
Lavoro in una equipe del Ser.D. Servizio contro le dipendenze)e ho avuto conferma che il G.A.P. si sta diffondendo a macchia d'olio. Giocatori incentivati anche dallo Stato (i vari lotto e schedine, i gratta e vinci, le slot machine...), ancora più preoccupante ritengo siano i giochi d'azardo on line. Un fatto scandaloso è che nessuno parla di queste multinazionali con i conti nei vari "paradisi fiscali" che assalgono internet con le loro accattivanti proposte di iscriversi ai vari casino on line.
Dalla mia esperienza mi ritrovo famiglie distrutte per problemi economici finite nelle mani degli usurai.
Nel blob di Grillo raramente viene affrontato questo enorme e sommerso problema. Mi meraviglia che da navigatori di internet pochi si accorgono dei siti sponsorizzati dalle predette multinazionali. Proporrei una campagna di sensibilizzazione sull'argomento.
Buon anno

adriano palumbo 25.12.06 08:14| 
 |
Rispondi al commento

====================================================================================================


Il Patto dello Sciacchetrà

Le ultime dichiarazioni di Fiorani stanno facendo emergere la verità sull’incontro che ha visto il SENATORE LUIGI GRILLO, Gran Maestro dell’operazione di corruzione e appropriazione indebita più sporca dalla fine di Tangentopoli.

L’incontro ha visto la partecipazione di: Fazio, Fiorani, Berlusconi e Grillo. Le dichiarazioni ufficiali vollero far passare l’idea di una difesa delle banche italiane contro l’assalto dei Barbari europei.

In realtà, il Senatore Luigi Grillo, eletto in Liguria nelle fila di Forza Italia, aveva bisogno di tanti soldini per costruirsi la VILLA nella Riviera Ligure (costruita abusivamente nel Parco Naturale delle Cinque Terre e poi condonata); quale sistema migliore per fare ciò se non fregare un po’ di soldi ai correntisti della Banca Popolare di Lodi.

Il sistema a quanto sta dicendo Fiorani era semplice: bastava aprire un conto nella sua Banca, dare l’appoggio politico all’operazione bancaria più sporca della Seconda Repubblica e in cambio ci si ritrovava un bel gruzzoletto sul proprio conto corrente.

Il Senatore Grillo, una delle figure più losche della Politica italiana, ha fiutato subito l’affare e si è lanciato nella strenua difesa della scalata di Fiorani, ovviamente le sue dichiarazioni pubbliche sono state ripagate a suon di MILIONI di euro.

Il problema è che i soldi affluiti nelle tasche di LUIGI GRILLO erano dei correntisti della Banca Popolare di Lodi che sono stati truffati, rapinati e beffati; una persona che ha rubato dei soldi agli italiani dovrebbe stare in GALERA e non in Parlamento in una posizione chiave (Presidente della Commissione Trasporti del Senato).


IL SENATORE LUIGI GRILLO DEVE STARE IN GALERA E NON IN PARLAMENTO !!!!


===================================================================================================

Marco Gilles 21.12.05 14:49| 
 |
Rispondi al commento

La vicenda del giovane suicidatosi per debiti al Lotto merita una riflessione. Si confonde tra "gioco" e "gioco d'azzardo", riferendosi a questo solo nei casi di gioco "illecito" o di "quello da casinò o macchinette”! E’ “d’azzardo” invece ogni gioco il cui risultato è in tutto o in prevalenza legato al caso, e non all'abilità, e in cui è vi è una posta in denaro o oggetti di valore che non è più possibile ritirare: dunque, anche il Lotto! Questo scarso sapere induce le persone ad abbassare la guardia nei confronti dei giochi d'azzardo legali, elevando la loro vulnerabilità. Spesso si confondono "gioco sociale" e "gioco patologico": questi 2 concetti sono diversi come "bere senza esagerare un buon bicchiere di vino, magari in compagnia" e "avere un problema di alcolismo". Possiamo pensare che giocare sia un piacevole passatempo, da non demonizzare con cacce alle streghe. Vero. Il gioco resta tale per il 99% delle persone; ma è un dato certo, derivante da studi epidemiologici, che l'1% della popolazione se ne "ammala" con conseguenze gravi per la propria vita personale, familiare e sociale. Per le casse dello Stato invece è sempre un buon affare: gli utili dell’AAMS, che gestisce molti giochi legali, anche quest’anno sono in crescita: +13%. Infine, l'idea che chi ha perso il controllo sulla sua attività di gioco, il c.d. "giocatore patologico", possa tornare a giocare in modo "controllato" va presa con le pinze. Non si esclude "a priori" questa possibilità. Tuttavia, ciò -piuttosto raro nella realtà - favorisce nelle persone che stanno cercando di distaccarsi dal gioco eccessivo, il pensiero di poterlo tenere sotto controllo, col rischio di esporsi a fatali ricadute perseguendo questo obiettivo. Si innesca un meccanismo simile a quello del fumatore incallito che decide di smettere stando nella soglia di 2 sigarette al giorno. Non è impossibile e alcuni ce la fanno; ma in genere, dopo qualche tempo, la maggioranza delle persone torna alle "dosi" iniziali.

Daniela Capitanucci 05.12.05 18:33| 
 |
Rispondi al commento

Complimenti al governo Berlusconi.........
Hanno confermato le 3(TRE) estrazioni del lotto.
Avevate dubbi.........???
Io sono un ricevitore. Ho avuto un notevole calo delle giocate anche se loro parlano del 6% di incremento.
Caro Silvio Berlusconi puoi pagarmi tu il mutuo di casa?

Grazie

Vacca Antonio 21.10.05 10:18| 
 |
Rispondi al commento

Brother sister sex sex with sister incest Brother sister sex sex with sister incest [ http://bro.jerkthumbs.com/brothersistersexsexwithsisterincest.html ]
Incest mom insest Incest mom insest [ http://bro.jerkthumbs.com/incestmominsest.html ]
Incest club perversion Incest club perversion [ http://bro.jerkthumbs.com/incestclubperversion.html ]

Max 12.10.05 19:50| 
 |
Rispondi al commento

Incest super taboo 3 Incest super taboo 3 [ http://files.cleargals.com/incestsupertaboo3.html ]
Incest free erotic insest stories Incest free erotic insest stories [ http://files.cleargals.com/incestfreeeroticinseststories.html ]
Sons incest Sons incest [ http://files.cleargals.com/sonsincest.html ]

Serg 07.10.05 11:27| 
 |
Rispondi al commento

Salve sono un ricevitore; posso confermare che a oggi 9/9/05 ho notato un calo delle giocate del lotto di un buon 50%. Tutto ciò dovuto alle 3 estrazioni! Mah.....gli stipendi sono aumentati?
Le pensioni sono aumentate? I soldi lo stato da dove li vorrebbe prelevare con questa terza estrazione? io immaginavo tutto, come il calo dei miei guadagni. Ora vi dico una cosa: io sono uno di quelli che a mio discapito, con giri di parole faccio giocare meno le vecchiette, sapete quante volte mi sono sentito dire molto elegantemente di fatti i c...i tuoi, per poi perdele come clienti.
Non dico sia giusto giocare tanto....ma allora facciamola finita con tutto. Pubblicità di sigarette sulle moto..ecc, alcolici nei market che anke un 14enne può comprare ( quanti soldi si spendono per la sanità...incidenti stradali ecc...facciamoli bere).
Un'altra cosa. Vi spiego un po il mio lavoro oltre i giochi. Sigarette in calo.
Su un bollo auto che sia 20 € di un motorino o 400 € di una fuori serie il guadagno è sempre 1(uno) euro tassato a fine anno e così tutti gli
altri servizi. Anke io faccio la spesa nei market e anke io mangio. Prima pagavo una pizza margherita 3 milalire ora 4-5 euro.
Ormai è tutto uno schifo, non è tutto il gioco.
La gente deve imparare a ragionare; io gioco quando voglio avendolo nelle mani, eppure non mi sono rovinato mai. Ora Vi voglio porre delle domende alla Beppe: perchè si producono macchine con un certo potenziale che costano fior di quattrini se poi ci sono il limiti di velocità? perchè per ogni tv dal 2006 ci vorrà un decoder dgt? perchè gli alcolici nei market? perchè lo stipendio della gente non amumenta come quello dei parlamentari? perchè nelle tv continuano a pubblicizzare maghi cartomanti e sesso a pagamento?perchè l'euro? PERCHE' NON CI CHIEDIAMO COME MAI GLI ITALIANI MEDI NON SI SONO ANCORA SUICIDATI IN CORO? FORSE PERCHE' CI SONO ANCORA UN 70INA DI GUERRE NEL MONDO,FAME ECC ECC!!!! DOBBIAMO IMPARARE A GUARDACI ALLE SPALLE.

A PRESTO

Antonio Vacca 09.09.05 19:43| 
 |
Rispondi al commento

06.09.2005 07:33
Lottomatica, raccolta a agosto
Gli incassi del gioco del Lotto nel mese di agosto per Lottomatica sono stati pari a EUR495 mln (EUR850,3 mln nello stesso mese del 2004). La raccolta delle giocate "base" (al netto di quelle sui numeri "ritardatari") è stata di EUR434,5 mln (EUR450,3 mln in agosto 2004), mentre quella sui "ritardatari" è stata di EUR60,5 mln (EUR400 mln).

Nicola Cellamare 06.09.05 14:24| 
 |
Rispondi al commento

3 volte a settimane che bella faccia tosta non bastava 2 volte a settimana ce una cosa buona il lotto e dimuito nel prova dei tre mesi del 49% o gli italiani sono diventati intelligenti oppure sono tutti senza soldi per la faccia tosta di lottomatica.
sono riusciti ad ammazzare il
TOTOCALCIO con il vizio di fare solo soldi ho sentito molti tabacchini lamentarsi che il profitto e molto basso sia gestionale che di giocate.
mi sorge un dubbio tutti guesti
vincitori del superenalotto che fine hanno fatto o sono morti oppure li ha incassati la LOTTOMATICA TUTTI GUESTI MILIONI DI EURO CON 2 DUE COLONNE.

adamo giuseppe 22.08.05 15:14| 
 |
Rispondi al commento

eh se si potesse anche vedere la reale situazione di questi lavoratori ... leggendo questo blog si ripete a raffica
la deficienza della nostra tv quindi sembra che anche
consapevoli aspettiamo davanti allo schermo che qualcosa cambi che le immagini migliorino in veridicità e siano
contestualizzate non solo da parole potrebbe essere un'idea
per questo sito... forse l'immagine è troppo pericolosa e incriminante ma il video su srebrenica andato in onda sulle
tv in serbia ne è un esempio anzi se qualcuno ne sapesse
di più sul perchè proprio ora la ringrazio in anticipo ... non
parlo di semplice voyeurismo

paolo lauzzana 19.08.05 21:51| 
 |
Rispondi al commento

Non sapevo fossero state portate a 3 le estrazioni settimanali del lotto, vi si vuol spremere anche la buccia.. purtroppo le giocate aumentano in base alla povertà delle persone, piu' siamo poveri, piu' ci attacchiamo alla speranza, speranza che rende il popolo debole verso un "mostro" pronto ad approfittarne ed a fagogitare ogni risparmio di ogni singolo individuo e non è certo il proprietario di una ricevitoria, che ha percentuali da fame, a guadagnarci, cosi come non puo' guadagnarci sui tabacchi, dove, se va bene, ha un margine del 5% mentre le tasse sugli stessi si aggirano intorno al 70%, lo stesso discorso varrebbe per i carburanti, ma la lista è lunga ed in fondo sembra che a tutti vada bene cosi, visto che nessuno cerca veramente di cambiare le cose.

Pur non essendo il posto giusto, ma il post è stato inserito qui, espongo la mia opinione a riguardo di Jihad Mohammed Issa:
L'unica cosa vergognosa è che questa persona sia stata a carico dello stato italiano e quindi, di tutti gli italiani, per 21 anni, avrebbe dovuto essere rispedito ed eventualmente carcerato nel suo paese (da quel che mi risulta all'epoca uno stato l'aveva) 21 anni or sono. quindi solo in questo senso devono essere modificate le leggi e gli accordi internazionali!

Adam Ronchetti 30.07.05 05:12| 
 |
Rispondi al commento

sono il figlio di un ricevitore della lottomatica e sisal e vorrei precisare che odio il lotto e questa truffa legalizzata...aspetto un tuo commento sui gratta e vinci cha hanno di molto superato gli incassi del lotto e superenalotto (tanto x citare i due giochi + famosi), sarà anche vero che la mia famiglia e io campiamo con questa truffa (permettendo a me di studiare) ma che tra i truffati ci siamo noi che "lavoriamo x lo stato" così come conosco la situazione di tabaccai e edicolanti( tutte attività che gestiamo al nostro negozio) e che sono solamente attività volte a strozzare il commerciante e la gente che riceve percentuali da vucumprà estivi sulle spiagge , rischiando la loro pelle x difendere incassi che in caso di rapina saremo noi a dover rimborsare (immaginate la cifra ad esempio della riscossione dei bolli auto) e siamo lasciati totalmente indifesi grazie all'attenta vigilanza di polizia e carabinieri....scusate se son stato un pò confuso ma la situazione è drammatica e mio padre ogni giorno mi sente sempre più preso x il culo e non solo lui.
Un ultima annotazione son riusciti distruggere un gioco centenario come il lotto x incassare + soldi e adesso con la terz<a estrazione (sperimentale?! ha detto la lottomatica) il volume di incasso è diminuito minimo del 40%...mi dispiace xchè noi ricevitori incassiamo di meno, ma immaginate che goduria a vedere come finalmente il consumatore si sia stancato di prenderlo senza vasellina e ha deciso di dire basta facendo la cosa + semplice: non cacciando + una lira

michele faraoni 12.07.05 17:35| 
 |
Rispondi al commento

ciao
pensavo fosse un post sul lotto,mha!

il lotto una truffa non uguale per tutti.
sarei curioso di sapere quanto ha incrementato gli incassi l'aggiunta di una ruota e soprattutto l'aumento delle estrazioni settimanali (da 2 a 3).
scelta forse dettata dal marketing statale.
certo che sto governo è proprio come i capelli del suo leader non ci sta a cadere,e nell'ultima agonia spreme la povera gente, colpevole di avere un sogno.
aspetto un nuovo post sull'argomento

ciao a tutti
enzo

p.S.: nel calcolo si dovrebbero annoverare anche i gratta e vinci(aumentati per l'occasione)

Vincenzo Pietanza 06.07.05 23:27| 
 |
Rispondi al commento

Jihad Mohammed Issa è un palestinese che il 15 giugno ha finito di scontare una lunga pena detentiva nel nostro Paese. Ma dopo 21 anni di detenzione, nel giorno della sua scarcerazione, invece di essere rimesso in libertà, è stato rinchiuso nel Centro di Permanenza Temporanea di Ponte Galeria (Roma) in attesa di espulsione verso un Paese che non ha, in quanto privo di documenti.

Nato in Palestina (Dura, Hebron) nel 1962, Jihad ha trascorso la giovinezza sotto l’occupazione militare israeliana. A una settimana dal suo arrivo in Italia, nell’ottobre 1984, è stato condannato a 22 anni di reclusione con l’accusa di attentato e di appartenenza ad un gruppo di resistenza palestinese.

Aveva 22 anni e per due anni è stato tenuto in pieno isolamento. Durante i primi 12 anni a Rebibbia ha appreso l’italiano e ha partecipato attivamente all'apertura della prima scuola all’interno dell’istituto di reclusione, dove ha conseguito un diploma di perito informatico. Dal 1996 ha ottenuto la semi-libertà con i benefici della legge Gozzini, che prevede per i detenuti la possibilità di un lavoro esterno al carcere.

Dopo aver lavorato in una Casa famiglia per ragazzi portatori di handicap, ha trovato una occupazione stabile come tecnico di computer e insegnante di informatica presso la Cooperativa “Abaco”.

Dal 2004, per buona condotta, ha ottenuto l’affidamento sociale, essendone stata riconosciuta la non-pericolosità sociale.

Jihad, dunque, da oltre sette anni ha una casa, degli amici, una compagna con cui convive, si è iscritto all’Università, oltre ad aver stabilito ottimi rapporti con i propri datori di lavoro e con gli studenti dei suoi corsi. Tutto ciò testimonia il suo ottimo livello di inserimento nella nostra società e nel nostro Paese.

Ma per Jihad non è affatto finita: la libertà pagata con 21 anni di vita allo Stato italiano e dallo stesso Stato legalmente riconosciuta, nella realtà dei fatti, gli viene nuovamente negata, per l’assurdità di una legge che costringe migliaia di persone ad una detenzione di fatto nei CPT pur non avendo commesso alcun reato specifico.

Il 20 giugno il giudice di pace ha deciso la sospensione dell’espulsione in attesa del pronunciamento del tribunale di sorveglianza, previsto per il prossimo 7 luglio, ma ha confermato il trattenimento nel CPT romano di Ponte Galeria.

Jihad rischia ancora di essere espulso: ma dove?
Jihad è privo di qualsiasi documento.

Il governo giordano gli ha negato la cittadinanza dopo che il passaporto giordano con cui è entrato in Italia è scaduto ormai da anni.

La sua presunta passata appartenenza a un’organizzazione dichiarata fuori legge da Israele e da numerosi Paesi arabi interromperebbe il suo percorso di ricostruzione di una vita civile, ma soprattutto metterebbe a rischio l’incolumità della sua persona, in qualsiasi Stato mediorientale.

Per questo motivo l’avvocato di Jihad, Maria Luisa D’Addabbo, presenterà la richiesta di asilo politico e verrà inviato un ricorso alla corte europea per i diritti umani di Strasburgo.

Jihad ha ampiamente pagato qualsiasi presunto debito con lo Stato Italiano, ora deve poter riprendere la sua vita di persona libera, lavorare e vivere nella sua abitazione insieme alla sua compagna.

Abbiamo bisogno dell'aiuto di tutti e tutte per far tornare Jhiad Mohammed Issa libero!

Per info, contatti e adesioni:

dirittoalfuturo@libero.it 06 57 30 51 32/29 33
Studio Legale studiolegaledaddabbo@virgilio.it

Info tratte: www.dirittoalfuturo.info

cosimo marasciulo 26.06.05 13:33| 
 |
Rispondi al commento

ho finito ora di leggere tutto ma proprio tutto (micidiale la diatriba sul calcolo delle probabilità, in effetti qualche ripassino servirebbe a qualcuno...), ma volevo aggiungere solo un punto, che mi pare non sia stato toccato.
Indipendentemente dalle probabilità effettive o presunte di vincere, indipendentemente da ragionamenti più o meno razionali o disperatamente tali, l'immoralità della pubblicizzazione e quindi, in ultima (anzi prima) analisi, l'immoralità dell'esistenza di lotterie gestite dallo stato consiste nel fatto che il gioco compulsivo è dichiaratamente una malattia, appartenente alla sfera dei disturbi ossessivo-compulsivi (appunto) al pari di alcoolismo, tossicodipendenza (alcune forme, ma non entriamo nei particolari, qui), anoressia, autolesionismo... gli OCD possono presentarsi in molte forme, ma sostanzialmente la caratteristica a tutti comune è l'incapacità del soggetto a trarsene fuori senza un intervento medicale mirato, essendo disturbi autorinforzanti (generano ansia, l'ansia spinge a ripetere il comportamento, che genera ansia eccetera). Dal punto di vista clinico, questi disturbi hanno risposto discretamente bene alla somministrazione di farmaci antidepressivi della famiglia degli inibitori del reuptake della serotonina (SSRI), dato che dimostrerebbe una base fisiologica in detto disturbo (maggiori particolari e link alle fonti magari un'altra volta, ora brevità si impone). Perché dico questo? Perché da questo punto di vista, a mio avviso, lo Stato potrebbe essere imputato di circonvenzione di incapace: non solo non prende provvedimenti per "aiutare" questi soggetti (nonostante le top new entries, la legge contro la depressione (SIC...)e quella contro l'obesità, ma pensa te, come se fossero cose che si risolvono con una legge), ma addirittura crea un rinforzo positivo micidiale (a tre volte a settimana, ora....). Meditate, gente, meditate.
Discorso interessante comunque, grazie a tutti e soprattutto a Beppe per l'ospitalità!

fabiana cilotti 25.06.05 23:17| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei avere qualche notizia sull'istallazione di pannelli solari allo scopo di risparmiare il consumo di energia. ciao grazie

dario francioso 25.06.05 16:10| 
 |
Rispondi al commento

E ora lo stato immette le Slot Machines!!!
http://www.aams.it/site.php?page=20050505165343122

Di questo passo tra poco arriverà anche la legalizazione della prostituzione, intesa però come mezzo per guadagnarci sopra e non per eliminare la tratta delle donne!

Marco Lambertucci 24.06.05 14:23| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe ,
mi sembra che,e lo dico da appassionato di scommesse, tu stia guardando il profitto della cosa e non la gioia che ti da giocare,
il palpito; poi chi se ne frega se mi pagano 11 volte,100 o mille.
Il vero giocatore non gioca per vincere.
Un salutone

filippo castelnovo 23.06.05 19:31| 
 |
Rispondi al commento

Chiedo scusa a Beppe se pubblicizzo i mio blog sul suo, ma è per non intasarglielo troppo e tratta un argomento specifico da lui ancora non trattato

LA CARTA DEI DOVERI ADERITE!

cliccate sul mio nome e cognome

Claudio Carroccio 23.06.05 18:02| 
 |
Rispondi al commento

sono d'accordo che la rai (lo stato)raggirino le persone con delle vere falsità ma è anche vero che noi non facciamo proprio niente per non farci raggirare insomma è la solita storia "non è colpa mia la colpa è di chi mi ha preso in giro" ma cazzo quand'è che ci svegliamo, vogliamo restare x sempre un popolo una cultura una storia insomma una maggioranza di coglioni.E' ora di svegliarsi ma credo sia impossibile xchè noi invece di combattere il male combattiamo tra di noi,ma non con la ragione di un testa a testa,ma semplicemente parlando male quando l'avversario comunque egli sia non c'è,e sorridendogli con amicizia quando lui è vicino a noi.questo è un vero male. sig. grillo continui così però ogni tanto molto spesso se la prenda pure con noi sperando così che cambi non solo chi a sbagliato ma anche chi crede di avere fatto giusto stando all'ombra degli eventi. uma volta mi hanno portato una foto al lavoro di una balena con la dedica che ero io la balena,con una assoluta stima di me stesso ho controcambiato scrivendo(nella vita è meglio essere qual'cosa che niente). ora la saluto e spero un giorno di potere chiaccherare con lei sotto un qualunque tetto.

massimiliano marcocci 21.06.05 21:22| 
 |
Rispondi al commento

X Simone Maccanti

probabilità che avvenga almeno una volta(anche più di una) su N

P=1-(1-p)^N

scusa,ho sbagliato io!

(p^n+q^n=(1-p)^n+(1-q)^n è giusta,sicuro)
( (p+q)^n è giusta )

probabilità che avvenga R volte(quindi per esempio una sola volta) su N

distribuzione binomiale

P(r)=(N!)/(R!*(N-R)!) *p^R *q^(N-R)


ciao

Francesco Spina Commentatore in marcia al V2day 21.06.05 17:10| 
 |
Rispondi al commento

Gli Italiani non hanno più soldi.

Veronica Bega 21.06.05 16:12| 
 |
Rispondi al commento

x Francesco Spina,
mi scuso se il tono è stato un po' sulla difensiva... non avevo letto il tuo messaggio come "amichevole", scusami non volevo essere assolutamente scortese. Purtroppo in questi blog si ha a che fare con personaggi non sempre gentili... da li il mio tono.

Non sono un matematico quindi posso argomentare poco la mia difesa! :-)
Cmq, sei sicuro della semplice identità: p^n+q^n=(1-q)^n+(1-p)^n ??
Se ne sei sicuro allora ok.
La dimostrazione che ho riportato sono ricordi dell'università, probabilmente la dimostrazione è stata fatta giusto per "presentare" il corso... l'ho sempre presa per buona a dire il vero, quindi la tua controdimostrazione mi ha un po' messo all'angolo, non credevo che fosse discutibile!!
Mi vien voglia di contattare il prof. e chiedergli spiegazioni!!!
Saluti

Simone Maccanti 21.06.05 14:12| 
 |
Rispondi al commento

e lo sai che da questa settimana le estrazioni saranno ben 3? martedì, giovedì e sabato.
ti seguo sempre continua così
baci
Patrizia

patrizia belli 21.06.05 13:19| 
 |
Rispondi al commento

X Simone Maccanti

ho letto con attenzioen quello che hai scritto e ti ho risposto con tono scherzoso senza infierire....
prima di parlare di limiti io ti consiglio vivamente di rivedere un pochetto di algebra.

cmq...

la probabilità che l'evento accada dopo N giorni(o prove ripetute)
è:

p^n=(1-q)^n

la probablità che l'evento NON accada dopo N giorni(o prove ripetute)
è:

q^n=(1-p)^n

quindi vale una semplice identità... p^n+q^n=(1-q)^n+(1-p)^n

tu scrivi che la probabilità che l'evento favorevole accada è alla fine

1-(1-p)^n

che è sbagliato...
deciditi... o p^n=1-q^n (che è sbagliato)
o p^n=(1-q)^n
e non può sicuramente essere che... p^n=1-(1-p)^n
esempio per n=2
questa semplice equaiozne non è mai rispettata

p^2=1-(1-p)^2=2p-p^2

vale la semplice relazione p+q=1 non p^n+q^n=1
semmai vale (p+q)^n=1^n binomio di Newton.

prima di parlare di limiti scrivi bene le formule.

ti consiglio di leggere qlcs sulle distibuzioni binomiali.
come vedrai...all'aumentare delle prove gli eventi diventano sempre di più equiprobabili e la funzione si appiattisce e assume la caratteristica forma a campana quasi simmetrica.

cmq ribadisco per l'ultima volta che i numeri ritardatari sono una stupidaggine.

è vero che è piuttosto raro che un evento si ripeta per sempre identico,ma ripeto si tratta di probabilità e non di certezza.


http://freestatistics.altervista.org/it/prob.php
(spero non sia un sito commerciale)


Francesco Spina Commentatore in marcia al V2day 21.06.05 02:33| 
 |
Rispondi al commento

Già, ormai sono pochi i soldi da buttar via... e la cultura del gioco d'azzardo, di fare leva sui sogni della gente che ormai non possono più essere realizzati con un onesto darsi da fare, è schifosa: lo stato da tantissimi anni incoraggia una pratica che ossessiona la gente (vedi 53) rovina le famiglie, diffonde valori assurdi.

Carlo Baja 20.06.05 11:47| 
 |
Rispondi al commento

Quello del gioco d'azzardo legalizzato è una piaga di cui il nostro governo deve e dovrà sentirsi responsabile.
Non nego che quache puntata al gioco del lotto l'ho fatta anche io, ma un conto è giocare 1 euro per divertimento e un'altra cosa è dilapidare le proprie sostanze per un sogno che non si realizzerà mai. Anzi la maggior parte delle persone dovrebbero essere educate al gioco ma quello vero che comunque riveste una grande importanza sia a livello di socializzazione che di puro divertimento personale.
In questo modo con il lotto ci stanno anche derubando di una delle cose più importanti: il piacere del divertimento e del gioco.

Alberto Signorini 20.06.05 09:36| 
 |
Rispondi al commento

x Francesco Spina,
forse è il caso che tu riveda il post e che tu legga con attenzione quelle che ho scritto prima di dire che qualcosa è andato storto.
1-(1-p)^N TENDE a 1. Ablas Spanol? Conosci i limiti?
(p+q)^N ??? E chi l'ha mai scritta?
Boooo.

Simone Maccanti 20.06.05 09:09| 
 |
Rispondi al commento

...e per tutta risposta dalla terza settimana di giugno 2005 le possibilità di giocare al lotto aumenteranno da due (mercoledì e sabato) a tre (martedì, gi0ovedì e sabato)...Lo Stato rilancia...

luca semproni 19.06.05 18:38| 
 |
Rispondi al commento

CARO GRILLO IN QUESTO GOVERNO C'E' UN VICE PRESIDENTE CHE DURANTE IL PERIODO DEL CENTRO-SINISTRA SI SCAGLIO' VEEMENTE CONTRO IL PROGETTO DEL SUPER-ENALOTTO(CERCANDO DI RICAVARE DEI SOLDI X IL RESTAURO DI OPERE D'ARTE)MA QUESTO PERSONAGGIO DICHIARAVA CON LA BAVA ALLA BOCCA E SOSTENUTO DALLA DESTRA CHE IL GOVERNO NON DOVEVA DIVENTARE UNO BISCAZIERE PER RIPULIRE LE TASCHE DEL POPOLO,INDOVINATE CHI ERA..PER CAPIRE DUE PICCOLI AIUTI-1) VENDERE I BENI CULTURALI 2)VENDERE LE SPIAGGE...ALLORA PERCHE'DA QUANDO LA DESTRA E' AL GOVERNO SONO TRIPLICATI I GIOCHI D'AZZARDO LEGALIZZATI PER RIPULIRE LE TASCHE DEI GONZI ..MA CHE COERENZA POLITICA E MENTALE (HA IL TREMONTI!!!!)

valentini roberto 19.06.05 17:39| 
 |
Rispondi al commento

xmanuel
Difficile "svegliarsi" dopo essresi ammazzato!!!
Ma è ancora più difficile rendersi conto che ognuno di noi ha atteggiamenti e comportamenti diversi di fronte ai problemi,drammi.
Sono d'accordo con te sul"non gioco" perchè non avendo una lira preferisco spendere quelle poche che ho in qualcosa di certo e di mio sicuro,sono d'accordo con te sul"non gioco" perchè se fossi ricca comunque non avrei e non sentire bisogno di giocare per vincere.Ma in realtà quest'ultima condizione non la conosco e non so dirti se potrebbe accendersi qualcosa dentro di me tale per cui potrei sentire il desiderio,ma non necessità,di giocare.Non giocherei al lotto ma andrei in un casinò,credo,ma non posso dirlo per certo.
La disperazione,invece,può portare,in alcuni casi,a commettere e comportarsi in maniera non solo miserabile,massacrando ulteriormente la propria autostima,ma addirittura contraria alla possibilità di migliorarsi,di cercare qualcosa per la quale valga veramente la pena.
C'è chi gioca per semplice divertimento,chi per sfida,che per bisogno(che non verrà soddisfatto!),chi per "malattia".
Chi gioca per bisogno nella speranza di risolvere i suoi problemi economici è paragonabile a chi si rivolge a cartomanti,astrologi e guaritori e altri cialtroni per risolvere dei problemi seri di salute.Anche in questo caso ti dirò che il primo sentimento di odio profondo e rabbia va verso coloro che subdolamente traggono in inganno gente disperata,il secondo sentimento di rabbia e disapprovazione va verso coloro che si rivolgono a queste tipologie di "professionisti" soprattutto quando i "clienti" sono persone "non svantaggiate"(non si sollevino cori di polemiche sul termine-svantaggiate-!!!perchè mi affido al buon senso di tutti,sappiamo chi potrebbero ritenersi categorie svantaggiate).In ogni caso,sappiamo per esperienza che il gioco non ha mai portato ricchezza ai più ma solo a pochi fortunati che magari hanno speso comunque una botta di soldi nella speranza di vincere.
Ognuno è libero di decidere della propria vita a patto che queste sue decisioni non ledano la vita altrui.

daniela dalessandro 18.06.05 20:07| 
 |
Rispondi al commento

Secondo me è un bene che la gente giochi al lotto. Tanto quelli che giocano, se giocano vuol dire che sono dei c.gl.oni e se sono tali è bene che si ammazzino, che facciano debiti, almeno si svegliano!

Manuel Milliery 18.06.05 18:42| 
 |
Rispondi al commento

usate il buon senso e non fidatevi dei numeri ritardatari.
..che un numero sui novanta disponibili non esca su un totale di 4000 estrazioni(molti anni)..solo da 100 estrazioni non vuol dire nulla...

Francesco Spina Commentatore in marcia al V2day 18.06.05 16:18| 
 |
Rispondi al commento

x Simone Maccanti

Murphy non aveva torto e infatti qlcs è andato storto nei tuoi calcoli...

p+q=1 e non p^N+q^N=1 ..semmai (p+q)^N=1

(p+q)^N=... meglio non scriverla..

Francesco Spina Commentatore in marcia al V2day 18.06.05 15:41| 
 |
Rispondi al commento

Secondo me è piuttosto inutile star tanto a chiedersi come mai la gente gioca..è scontato che se una persona deve rompersi la schiena per avere 2 soldi al mese poi spererà di mettersi a posto a vita spendendo qualcosa..è un pò un approfittarsi delle disgrazie altrui questa presenza di lotterie.dovrebbero semplicemente essere messe al bando a mio parere.proibizionismo.

Fabio Calavera 17.06.05 22:50| 
 |
Rispondi al commento

Non ho parole per esternarle tutta la mia ammirazione nei suoi confronti.
Grazie di cuore.

Stefano Albertini (Milano)

Stefano Albertini 17.06.05 19:07| 
 |
Rispondi al commento

La pagina del lotto ha scatenato i matematici "probabilistici", ma mi pare che non abbia fatto uscire fuori quelli che sui giocatori del lotto ci campano: i matematici "statistici". Perchè non si può negare che "statisticamente" ci sono numeri che vengono estratti molto frequentemente e numeri che, sempre "statisticamente", vengono estratti molto di rado. Non so se qualcuno si è mai preso la briga di andare in edicola e chiedere un giornale dedicato al lotto e agli altri giochi: ce ne sono decine, tutti diversi e tutti basati su "sistemi matematico-statistici" assai opinabili (e vanno a ruba). Come gli editori di queste pubblicazioni, è proprio ai giocatori "sistemisti" - una specie di "zoccolo duro" - che si rivolge lo Stato: prima una estrazione al sabato, poi una anche il mercoledì, e adesso la terza settimanale: così per il tuo sistema ci vuole il triplo dei soldi.
A chi si preoccupa perchè se non ci fosse il lotto lo stato prenderebbe i soldi anche ai non giocatori dico di non turbarsi: in un modo o nell'altro ce li porta via lo stesso, lotto o non lotto.

Nuccio Pelle 17.06.05 18:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

POSSO FARE UNA PROVOCAZIONE?? :-)
Secondo me ha poco senso giocare sistematicamente ai giochi, per la legge di Murphy: Se qualcosa può andar male lo farà!

se p è la probabilità che un evento catastrofico accada in un giorno, q = 1-p è la probabilità che l'evento NON accada in un giorno.
La probabilità che l'evento NON accada in N giorni è: (1-p)^N
Dunque la probabilità che l'evento accada i N giorni è : 1-(1-p)^N.

Se tracciamo il grafico dell'ultima funzione al variare di N, vediamo che tende a 1 all'aumentare di N, e questo indipendentemente da p, e cioè:
l'evento catastrafico, con il passare del tempo, accadrà!!!
Se la NON vincita al lotto è l'evento, POCO, catastrofico, quindi con una probabilità piuttosto alta, con il passare del tempo la probabilità non fa che aumentare. Se l'evento è invece la vincita al lotto, bassa probabilità, con il tempo aumenta pure quella... ma mooooolto più lentamente!!!!

NON GIOCATE SPESSO DUNQUE !!!!!!!

Vi è piaciuta?? :-DDDD

Simone Maccanti 17.06.05 17:19| 
 |
Rispondi al commento

Scusate il ritardo e il fatto che non ho potuto leggere i commenti precedenti, ma la questione mi sembra ovvia.
Da un lato c'è lo stato italiano che cerca introiti con il gioco delle 3 carte legalizzato, e in questo non c'entra un cazzo con la funzione dello stato di ridistribuire il reddito in servizi garantiti ai più poveri (quindi nessun esproprio proletario comunista, ma solo un fondamento di un qualsiasi sistema democratico), ma esso al contrario ciuccia soldi in questo modo a chi non ha speranza di farne in maniera diversa, e molte volte a chi ne ha bisogno veramente.
Dall'altro si coglie una non tanto velata intenzione di coglionare la gente con la storiella che "tentare la fortuna" è una grande opportunità nella nostra società, quando invece è una cosa avvilente, soprattutto se si pensa a quelli che dopo essersi fatti il mazzo tutta la loro vita per due soldi, rischiando il licenziamento o vedendoselo regalare quando sono nella merda fino al mento con le rate del mutuo sulla casa, si sentono dire da qualche stronzetto di vip "state buoni e tranquilli, perchè la fortuna potrebbe baciarvi da un momento all'altro".
Se la gente sapesse un minimo di calcolo combinatorio si renderebbe conto che è molto più proficuo cercare il successo con le proprie forze o con la forza delle proprie idee, quando si hanno.
Ma per avere le idee bisogna conoscere, e per conoscere bisogna imparare e per imparare bisogna studiare.
Da ultimo credo che la gente oggi non giochi perchè non ha soldi da spendere in queste cretinate, ma non basta, perchè è altrettanto vero che se da un lato la gente gioca meno al lotto, al totocalcio al totogol o al totocimportaunasega, d'altra parte non ha neanche uno straccio di idea su come cominciare a determinare il corso della propria vita.

Oriano Spazzoli 17.06.05 17:07| 
 |
Rispondi al commento

Come uomo
non posso essere che contento che si cominci a sgamare questa truffa legalizzata
Come contribuente
sono meno contento, perchè i soldi in meno li chiederanno a me

Michele Vallario 17.06.05 16:35| 
 |
Rispondi al commento

Secondo voi era puro caso che il 53 non usciva? Quanti soldi ha incassato lo Stato con quel ritardatario?
Non ci sbagliamo, il gioco ci sarà finchè ci saranno giocatori.

Bassetti Niccolò 17.06.05 15:42| 
 |
Rispondi al commento


Facendo un po` il cinico, si potrebbe dire che si puo` essere a favore del gioco del lotto in quanto sono tutte entrate nelle casse dello Stato che altrimenti ci chiederebbe gli stessi soldi in tasse..

matteo martini 17.06.05 10:00| 
 |
Rispondi al commento

La cosa più grave è che lo Stato vieta le bische e i casinò considerati clandestini se non da esso autorizzati. Luoghi in cui si fanno giochi certamente d'azzardo ma in cui lo squilibrio tra il banco e il giocatore non è indecente come invece si verifica per il Lotto o il Superenalotto o il Gratta e Vinci. Se il controllo di queste attività ha lo scopo di proteggere la gente dal portarsi alla rovina lo Stato dovrebbe autocensurarsi e renderli illegali.

Francesco

Francesco Basile 17.06.05 09:47| 
 |
Rispondi al commento

Male la pubblicità o propaganda da parte delle televisioni di stato al gioco d’azzardo... male anche soltanto pensare di poter risolvere i propri problemi facendo una, due, tre, quattro, centoventi, milioni di puntate su un numero ritardatario o giù di lì! Sveglia bimbi, sognare è bello e giusto ma bisogna anche restare con i piedi per terra perché altrimenti si rischia di diventare schiavi della fantasia. Dunque il lotto e i gratta e vinci (o simili) sono cose divertenti della vita ma non abusiamone; cerchiamo di comprendere i casi di quelle persone che dal gioco sono passate alla malattia e farne tesoro per non cadere in quelle crisi d’identità fuorvianti per la nostra vita che tutto sono meno che divertimento…

Donato Bartoli 17.06.05 02:40| 
 |
Rispondi al commento

Ho sentito alla radio uno spot sul lotto che faceva pressappoco così: una donna canticchia la canzoncina dello spot cambiando le parole e raccontando che sta a casa con la mamma (poichè non ha speranze di costruirsi una vita propria al prezzo di oggi) e tristezze varie e relative.
Poi la ovvia soluzione: IL LOTTO!
Per correttezza dico che non ho sentito bene tutto poichè mi muovevo per casa e quando mi sono ripreso dallo shock e avvicinato alla radio era tutto finito. Spero di risentirlo... o forse dovrei augurarmi di NO!?
Bene, adesso quindi ci prendono pure per il c..o.
Prima ci riducono in uno stato pietoso, però dai.. in fondo la soluzione è a portata di mano! Pure 3 volte la settimana ora! Che vogliamo di più?
Ma pensandoci hanno ragione, ma perchè lavorare un anno intero per 4 soldi e poi vedersene portare via più della metà in tasse per non avere in cambio nè diritti nè servizi nè pensione?
Perchè non lavorare in nero? Si guadagna di più.
Perchè non rubare? Si diventa famosi e si va in tv!
Se sei particolarmente bravo puoi fare carriera in politica e poi non avrai più bisogno di rubare o di lavorare perchè potresti guadagnare anche 19mila euro al mese!
E 'cca nisciuno è fesso!

Auguri a tutti noi!
Se fossi credente direi che solo un miracolo ci può salvare, tranne che "qualcuno" non faccia UN NUOVO MIRACOLO ITALIANO!
Uno già l'ha fatto, ma solo per se e amici.

Claudio Marciano Commentatore in marcia al V2day 17.06.05 00:28| 
 |
Rispondi al commento

già, in effetti nn avevo pensato che chiedere un documento corrisponde a rendere pubblico un eventuale vincitore....

cmq chiudendo l'argomento, voto x una maggiore attenzione da parte delle persone vicine a chi scommette...

ora che ci penso, questo fine settimana è meglio che faccia quattro chiacchere con le mie nonne!!!

Andrea Zampieri 16.06.05 23:54| 
 |
Rispondi al commento

Macche' problemi di criminalita', mafia, evasione fiscale, traffico, inquinamento!!!
Chissenefregaaa!
Abbiamo il lotto tre volte la settimanaaa!!!
Evvivaaaa!!! Che bellooo!!!
Vi do tre numeri da giocare sulla ruota di Cerignola e quella del Vaticano:
1 (l'Italia)
29 (il popolo-bue)
44 (le carceri)
71 (il Papa)

Ma non ci basta, vogliamo il lotto tutti i giorni!
E lo avremoooooo!
E le partite ogni 5 minutiiii!!!!
Siiiiiiii!!!!!!

Ivan Pellazzini 16.06.05 22:49| 
 |
Rispondi al commento

BRAVO,PAROLE SACROSANTE,IN QUESTA FINTA ITALIA DI
PLASTICA CHE VOGLIONO MOSTRARCI,I GIOCATORI SONO
DEI VINCENTI.IN REALTA'CHI SI AFFIDA AL GIOCO D'AZZARDO SPESSO NE RIMANE SCHIAVO COME UN EROINOMANE O UN ALCOLISTA.PENSO CHE LO STRUMENTO
PIU'SUBDOLO DI DISTRUZIONE IN QUESTO CAMPO SIA PRESENTE SOTTO FORMA DI MACCHINETTE DA BAR,COMUNI,ONNIPRESENTI E MICIDIALI.

ROBERTO COSTANTINI 16.06.05 22:37| 
 |
Rispondi al commento

La prima che hai detto.......

norberto galloni 16.06.05 21:50| 
 |
Rispondi al commento

D'ERRICO GIANNI carissimo....
xkè non eviti di scrivere certe cose?
giuro mi si è accapponata la pelle... quanti numeri ha una roulette??? 90!!!!????
le possibilità sono 1a90??? grazie di esistere anche a te... andare a zelig tipo?


p.s. se vuoi due delucidazioni leggiti una decina di messaggi o poco più fà la mia spiegazione e pensaci un po' su

Andrea Gandolfo 16.06.05 21:21| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno prima ci ha ricordato l'aumento della tassa di rinnovo del passaporto. A questo proposito vorrei invitarvi ad una considerazione.

Quando si richiede il passaporto per la prima volta, si è costretti a pagare la tassa, perchè altrimenti non viene rilasciato. E questo è pacifico.

Il passaporto ha validità 5 anni, ed è il requisito richiesto all'ingresso di Paesi stranieri.

Acquistare una Marca da Bollo ogni anno non è, secondo me, necessario. Basta una volta ogni 5 (per il rinnovo).
Mi spiego meglio:
Parto per un Paese straniero qualunque. All'uscita dall'Italia, NON devo far controllare il mio passaporto all'autorità italiana, ma bensì a quella straniera. L'autorità straniera controlla la validità, ma delle tasse italiane, non gliene deve fregare niente e tantomeno può esigerle.
Al mio ritorno , NON mi occorre il passaporto per rientrare nel mio Paese. Mi basta la carta d'identità.

O no?

Lino Mazziotto 16.06.05 20:40| 
 |
Rispondi al commento

i numeri ritardatari sono una STUPIDAGGINE!!


non potendo fare pubblicità o consigliravi testi..
vi consiglio di dare un'occhiata a questo sito,spero sia di aiuto a chi ha le idee poco chiare.

http://freestatistics.altervista.org/it/prob.php

Francesco Spina Commentatore in marcia al V2day 16.06.05 20:38| 
 |
Rispondi al commento

Per la questione che alla roulette si vincono 36 € se ne punto uno, mentre al lotto 11€ con la stessa puntata si spiega dicendo che al lotto la probabilità di vincere puntando su un solo numero è di 1/90+1/90+1/90+1/90+1/90=5/90= 1/18 mentre alla roulette la probabilità di vincere scommettendo su un solo numero è solo 1/90.

D'Errico Gianni 16.06.05 19:30| 
 |
Rispondi al commento

Cari Zampieri e Malaguti..

grazie ai vostri ragionamenti ho capito molte cose e son felice che c'è gente al mondo ke ragiona ancora così.. sai ke noia senza persone come voi.. ce l'ho fondalmente con Andrea (l'altro gli da solo ragione) ma rileggi quello che hai scritto.
. ma ti rendi conto???!!! i documenti..
facciamo che la soglia minima x non esser segnalati sia 10 euro ed uno ne voglia giocare 1000.. va in 100 ricevitorie diverse ed in culo alla tua idea!!! La gente muore x le strade facciamo chiudere le case automobilistiche è un parallelo inopportuno in quanto io NON ho mai detto chiudiamo il lotto,tantomeno grillo ma è stata la condivisione di una critica ad un sistema che cosparge d'oro in pubblicità ciò che in realtà è fonte di rovina... tra il mio ed il tuo esempio c'è una gran bella differenza:!!!

Andrea Gandolfo 16.06.05 19:24| 
 |
Rispondi al commento

Avete tutta la mia piena solidarieta` su questo argomento. Purtroppo sono anni che i media di stato vanno contro gli interessi della collettivita` e cercano di mantenere il livello culturale delle trasmissioni il piu` basso possibile abbuffando i telespettatori di reality, calcio, tette e culi...
Posso a malapena accettare cio` dalle emittenti private che non ci costano un canone e non sono servizio pubblico, ma commercio. Non dalla RAI.

fabio polacchi 16.06.05 19:14| 
 |
Rispondi al commento

un 'servizio di calcolo su che numeri puntare' ???
suggerisco un corso di statistica ai polli
la probabilità di uscita è sempre perfettamente uguale ad ogni nuova estrazione.

curioso piuttosto l'accanimento dello stato sulle slot machine dei bar;Gli fanno concorrenza !

l'unica via,infatti, è abolire tutti i giochi d'azzardo

torniamo al vecchio caro totocalcio !
bye

Luigi Accomazzo 16.06.05 19:11| 
 |
Rispondi al commento

sarebbe più utile un servizio di calcolo su che numeri puntare.
Interessanti sono i numeri che escono con maggiore frequenza e non i ritardatari.
Poi uno si ammazza se gioca tutto sul lotto?
Mi dispiace per lui ma allora bisognerebbe proibire tutto.
Tutto va fatto sempre con moderazione.
Ad esempio in inghilterra il lotto è servito a rilanciare il cinema inglese e in italia il lotto del mercoledì dovrebbe dico dovrebbe servire per la conservazione dei beni artistici, almeno credo
bu?
viva

marco pilolli 16.06.05 18:53| 
 |
Rispondi al commento

scusami Andrea,ma è una discussione che non porta da nessuna parte...
potremmo parlarne in eterno..intasando questo sito con tanti post.

ti sei spiegato chiaramente.ho capito,ma
io rimango sulle mie posizioni e mi dispiace non me la sento(viste le mie convinzioni) di consigliare a una persona di puntare moltissimi soldi su un numero ritardatario.

mi dispiace per l'epiteto "stronzata" ...se preferisci uso un altro termine...ma il mio parere rimane immutato.

sono due definizioni completamente diverse di probabilità con solo un punto in comune.

se io avessi vinto per 99 volte me ne tornerei a casa contento :) ma non credo di essere così fortunato da puntare sempre su testa per 99 volte.

se ho perso per 99 volte...(cmq dovrei essere già ammattito) me ne andrei ne andrei a casa alla svelta..cercando di occultare la perdita finanziaria :) e non ci proverei MAI PIU'!!!

se invece non ho giocato per 99 volte.. e alla 100esima volta tocca a me...
prima faccio controllare la moneta..:)

che posso fare? testa o croce?
sceglierò a caso...
prendo una moneta e faccio testa o croce..:)
se esce testa gioco testa
se esce corce gioco croce.. :)
perchè?
perchè i due eventi(testa e croce) non sono collegati sono indipendenti,quindi potrebbe di nuovo uscire testa o uscire croce.
certo prima o poi...
o qualcuno sospetterà che la moneta è truccata(in realtà la rissa ci sarebbe già stata una rissa al 10mo lancio) o uscirà croce.
ma ripeto la Dea della fortuna è cieca(coem una talpa) sta su un roller blade(antico) e ha un uno zaino cornucopia pieno di monete d'oro al cioccolato... :)


Francesco Spina Commentatore in marcia al V2day 16.06.05 18:47| 
 |
Rispondi al commento

Caro sig Zampieri, mi trovo perfettamente d'accordo. L'unico punto che non è a mio avviso attuabile, parlando sempre da ricevitore, è quello di chiedere un documento. Il motivo è che il giocatore, quello che spende parecchio ma anche quello che gioca un paio di euro, è normalmente molto geloso dei numeri e dell'importo giocato, è una specie di tabù che hanno i giocatori. Una "schedatura" non risulterebbe gradita e metterebbe il ricevitore nella condizione di sentirsi ripetutamente chiedere (come già accade per i minori di sedici anni che vogliono le sigarette e ai quali NON vanno vendute se non dietro presentazione di documento) di fare il classico "strappo alla regola". Io non lo farei, come non vendo sigarette ai minori, ma sono certo che molti davanti alla possibilità di veder sparire il pecunio gli occhi li chiuderebbero tutti e due.
Come al solito ci troveremmo nella italianissima situazione in cui chi cerca di essere onesto vede sfumare i propri guadagni a favore di chi onesto non è... trovandosi poi costretto a scegliere tra la chiusura o l'adeguarsi agli altri nel non rispettare le leggi.
Non parliamo poi dei controlli che non esistono in realtà. Nessuno passa mai a verificare se io vendo le sigarette ai minorenni, figuriamoci se dovessero controllare i giocatori del lotto. Pensi che, quando i distributori automatici di sigarette dovevano essere spenti in determinati orari, trovai un collega che lo teneva acceso... chiamai la GdF e sa cosa mi risposero? Che loro non erano autorizzati ad intervenire se non dietro richiesta dei Monopoli di Stato, idem con CC e Vigili. Tutti palliativi legali per far vedere quanto bene il nostro governo (minuscolo voluto) vuole ai cittadini, peccato che a nessuno importi di controllare e di far rispettare le leggi.
Tutto il resto secondo me è sacrosanto. Vietare tutto ciò che può nuocere significa sigillare le persone in campane di vetro a prova di tutto, in atmosfera controllata e dar da mangiare alla gente tramite flebo sterili. Troppo controllo provoca l'effetto contrario. La mancanza di libertà induce sempre una reazione di ribellione naturale, come quando si dice al bambino non fare questo o quello... ci si gira e lui è già lì, intento ad assaporare il gusto del proibito...

Lorenzo Malaguti 16.06.05 18:15| 
 |
Rispondi al commento

scusate ennesima errata corrige...
104 non 114 ne 144...scusate...ripeto non errore di calcolo ma errore di "stampa"...

Francesco Spina Commentatore in marcia al V2day 16.06.05 18:02| 
 |
Rispondi al commento

il lotto uccide?

ne muoiono di + x strada, quindi perchè non chiudere fiat e autostrade??

se uno si ammazza x il lotto non è affatto GIUSTO chiudere il lotto e impedire a tutti di giocare, è un metodo da scuole elementari...

nessuno ha mai visto "dredd - la legge sono io"?? so che non è esattamente un capolavoro, anzi, ma date un'occhiata al mondo ricostruito nel film.... veramente è quella la soluzione??

2 giorni fa una persona nel mio paese è morta dopo essere caduta dalle scale...che facciamo??

ok che c'è chi si uccide x essersi mangiato tutto al lotto, mavisto che chi non si uccide è il 99%, direi che non è lo stato a dover intervenire chiudendo il lotto, dovrebbe esserci qualcuno vicino a chi gioca (parenti o amici) che avvertano ad esempio i carabinieri: "guarda, mia madre sta spendendo migliaia di euro al lotto, fate qualcosa", oppure rendere obbligatorio da parte delle ricevitorie l'identificazione con documento x chi gioca più di un tot... ci sono tanti modi x risolvere i problemi, chiudere tutto no... sono metodi da regimi che trovo assolutamente senza senso e controproducenti (pensate se venisse chiuso il lotto come gongolerebbe la mafia.....)
legalizzando una cosa è più facile controllarla a parere mio...esempio classico ma sempre efficace il poribizionismo negli usa...

Andrea Zampieri 16.06.05 17:31| 
 |
Rispondi al commento

X Francesco Spina
Francè, provo per l'ultima volta a cercare di spiegarmi. Proviamo con testa o croce.
Immagina che dopo 99 lanci sia uscito sempre testa. Considerando che anche per il 100simo lancio la probabilità che esca croce è 1/2 (come in tutti i precedenti) tu su cosa scommetteresti (e perchè)? Ti prego dimmi che mi sono spiegato altrimenti impazzisco.

Andrea Potere 16.06.05 17:21| 
 |
Rispondi al commento

E poi la pubblicità..
Io divento matto quando vedo gli spot televisivi che inducono la gente a giocare... mostrano famiglie felici, gatti che si cibano di aragoste, sorrisi spaziali... è come far pubblicità ad un terremoto inquadrando l'unica palazzina rimasta in piedi in un paese...
La gente si è rovinata...
x quel cazzo di 53 la gente è MORTA...

VERGOGNATEVI...

Andrea Gandolfo 16.06.05 15:57| 
 |
Rispondi al commento

Quanti dottori.. quanti luminari della scienza... quante stronzate!!!

La finiamo di fare calcoli? Di definire la probabilità una scienza quando questa è solamente un concetto astratto...

Signori la realtà oggettiva è una ed una sola:

un numero ha la possibilità di uscire su una ruota pari ad 1 a 18 ossia il 5.55555...% e questo OGNI ESTRAZIONE, OGNI VOLTA COSì.. (I RITARDATARI NON ESISTONO),STOP, non c'è altro da dire solo che una volta uscito anzichè pagare 18 volte la posta la paga 11.
Alla ruolette per contro abbiamo una percentuale di successo puntando su un numero esatto pari al 2.702%, rapporto 1 a 37 solo ke li paga la posta 36 volte, ma il casinò è sinonimo di rovina di luogo di perdizione uno ke lo frequenta sovente viene definito malato!!!
MA STIAMO MALE!!!
Abbiamo casinò peggiori ad ogni angolo della strada e nn lo sappiamo... chiedetelo ai francesi che hanno un casinò quasi in ogni paese se giocherebbero al nostro lotto... Riderebbero prendendoci per il culo... molto più di quanto già fanno!!!

OGGI PUò ESSERE UN GRAN GIORNO DATTI UN'OPPORTUNITà.....

MA VAFFANCULOOOOOOOOO

Andrea Gandolfo 16.06.05 15:44| 
 |
Rispondi al commento

La confusione regna sovrana,tutti lì a acervellarsi sui numeri,ma i numeri non guardano in faccia a nessuno,a meno che il gioco non sia truccato.Certezze matematiche sulle estrazioni non ce ne sono,si fa solo il calcolo delle probabilità(che non è certezza);per quanto mi riguarda un numero può anche non uscire per anni e anni,non c'è nessuno che può dimostrare il contrario,anche perchè non c'è nessuna legge fisica che faccia sì che quel bussolotto debba per forza posizionarsi tra le mani dell'estrattore,perciò si ragiona in termini probabilistici e non scientifici,a meno che qualcuno non creda alla magia dei numeri di dannunziana memoria.

fabrizio tamari 16.06.05 15:34| 
 |
Rispondi al commento

Per Filippo Noceti

Grazie per la breve storia del lotto, non sapevo.
Sono assolutamente d'accordo con quello che hai scritto.

Ciao
Raffaele

raffaele di Sipio 16.06.05 15:25| 
 |
Rispondi al commento

non è impossibile vincere al Lotto,ma ottenere un risultato(soldi!!) e più o meno probabile.

lo stato,al massimo,(peggiore delle ipotesi)versa come vincita il 43% di quello incassa.

Francesco Spina Commentatore in marcia al V2day 16.06.05 15:18| 
 |
Rispondi al commento

gli ultimi messaggi sono sttai scritti dopo un aperitivo a pranzo??:)

scusatemi,ma io il caffè non lo prendo la mattina e quindi ho scritto per errore 144 e non 114 estrazioni..non sono un bravo dattilografo.
(due estrazioni a settimana)


noto con dispiacere che siete de coccio!!
ma coccio blindato!!

(scherzo)
dialogo tra il bussolotto 56(1/114) e quello 6(3/114)

il 65:
ciao 56,sono il 65.. ehy quaggiù.. sono qui!
mi vedi??ma dormi sempre??
senti,per piacere,sono stanco di uscire sempre dall'urna,potresti uscire tu al posto mio?dai!
ti prego!
mi scombussalano ste uscite continue!

il 56:
chi è? che vuoi?? lasciami perdere,io sono un ritardatario!! ho preso accordi con il monopolio di non dover uscire almeno per 300 estrazioni.
vacci tu fuori!!
sento un'attrazione magnetica per l'urna..mi piace troppo!!
e poi io qui sto in compagnia,chi me la fa fare??

il 65:
ma se sono già 120 estrazioni che non esci!
dai,vai a prendere un pò d'aria!
stai sempre in gabbia!
e poi pensa a tutti i fans che ti desidrano tanto!
dai,che vuoi che sia...fai la tua comparsa sulla ruota e poi ritorni nell'urna.

il 56:
65!,hai rotto! chiedi agli altri 88 numeri di uscire!!

il 65:
dai un bel ambo!! noi due sulla stessa ruota!!
facciamo contento il mago CarLotto!

il 56:
65!basta!!fammi dormire!!

pensate che succede davvero una cosa del genere in un'urna??
mi auguro di no.

su Wikipedia potete leggervi qlcs sul calcolo delle probabilità.
alcune precisazioni...
se un evento è certo allora la probailità è uguale a uno!
non il contrario!

ribadisco però di nuovo che la storia dei numeri centenari ritardatari con la barba bianca è una STRONZATA!(perdonatemi la parolaccia)

se il numero X fosse uscito addirittura 113 volte su 114 estrazioni nulla vieterebbe che alla 115 estrazione esca di nuovo.

spendereste solo moltissimi soldi!
vi informo anche che lo stato non paga esattamente secondo il coefficiente teorico che viene fuori dal calcolo della probabilità.

ricordatevi la fortuna è cieca!

se la probabilità fosse certezza..l'avrebbero chiamata certità!! :-) (scusate il neologismo)

la dea della certezza avrebbe avuto un microscopio ad un occhio e un telescopio all'altro.


mi scuso anche con Beppe Grillo per avere ingombrato con i miei post,fuori tema.

invito chi avesse dei dubbi a leggere qlcs in merito al calcolo delle probbailità.

Francesco Spina 16.06.05 15:05| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei segnalare "Big Race" si gioca in ricevitoria e si scommette sui risultati di arrivo di automobilsmo-motociclismo-ciclismo. Pubblicizzato soprattutto durante i gran premi motociclistici. Lo spot recita più o meno: "Con Big Race non diventi ricco però cominci a vincere".
Vista la media, piuttosto bassa, d'età degli appassionati di moto, motori ecc. non sarebbe più veritiero scrivere: " Con Big Race sicuramente diventi più povero però cominci a rovinarti"

Un appassionato motociclista.

Roberto Bressani 16.06.05 14:40| 
 |
Rispondi al commento

Sulla Teoria dei grandi numeri,

vorrei ricordare che la statistica, come la probabilità, sono frutto della impossibilità di conoscere con metodi puramente scientifici l'esito di un evento! Non riesco per esempio a calcolare con precisione il numero della roulette, dovrei impostare una equazione con un numero di variabili tale che è impossibile trovare la soluzione. Questo per dire di non prendere la probabilità statistica e la teoria dei grandi numeri come oro colato: se lanciamo 10000 volte la monetina la legge dei grandi numeri non ci assicura per nulla che otterremo una frequenza di teste intorno al 50 %, ma solo che abbiamo il 95% di probabilità di ottenerla. La probabilità cioè esprime semplicemente un nostro grado di "fiducia" nel verificarsi di quell'evento, ma che la realtà dei fatti potrebbe decidere di non prestare nessuna cura a comportarsi secondo le nostre aspettative.

Simone Maccanti 16.06.05 13:48| 
 |
Rispondi al commento

SE DOVETE PARTIRE ALL'ESTERO,PER FAVORE PREDILIGETE LA CARTA ID VALIDA PER L'ESPATRIO...COI PASSAPORTI SONO IN VISTA SANGUINOSE INC..ATE! PER RINNOVARE IL PASSAPORTO NON BASTA PIU' LA SINGOLA MARCA DA BOLLO DA 30.99 E MA NE VANNO AGGUIUNTE ALTRE 2 DA 4.65 ,TOTALE 40.20 e CIRCA DI MARCHE DA BOLLO!! VERGOGNA!! INTANTO L'ITALIA DELLE TV VA AVANTI CON LA VUOTAGGINE DI COSTANTINO E M DE FILIPPI!

per chi volesse saperne di più: www.ilmondonuovo.blogspot.com


Valerio Colombo 16.06.05 13:45| 
 |
Rispondi al commento

Per Bruno che ha scritto:
"...Comunque e' meglio dare i soldi al lotto che darli al prete in chiesa la domenica... Li' la probabilita' di vincere e' 0%..."

Nessuno fa offerte per vincere in quel caso!
L'aspettativa è dunque soddisfatta pienamente.

Inversamente proporzionale all'aspettativa di chi gioca alle lotterie.

Ma in fondo se non ci fossero "le tasse sulla stupidità" siamo sicuri che le altre tasse non aumenterebbero?
Io direi "Grazie!" a questi stupidi che permettono "ancora basse" (!?!) le altre tasse:
Grazi stupidi di giocare alle lotterie! : )

Fabrizio Maffei 16.06.05 13:19| 
 |
Rispondi al commento

Ieri incontro mio fratello, lui si dichiara sfigato.....e mi racconta questo fatto avvenuto la scorsa settimana:
Rientrando verso casa vedo nel controviale di corso Casale una tabaccheria + il lotto.....
Prendo le sigarette e dico: 1 Euro per un terno
e 50 sull'ambo!!!! La signora passa la schedina e mi chiede 51 EURO!!!!Discussioni varie, niente da fare la colpa è di Marco che non ha precisato 50 CENTESIMI sull'ambo?????? E' possibile tutto questo? La signora non poteva chiedere più specificatamente se sull'ambo si parlava di Euro o di centesimi??? La sua risposta è stata che : Si figuri.....quì giocano anche 200 Euro!!!!

Loredana Odifreddi 16.06.05 12:57| 
 |
Rispondi al commento

giocare d' azzardo...
il problema principale e' questo:
se durante la vita di una persona che normalmente
quadagna diciamo 1200 euro al mese gli si da' una
vincita miliardaria, in pratica gli si rovina la vita per sempre.

Per quanto riguarda i soldi che lo stato si prende, e' vergognoso darglieli...

i soldi sono un illusione...

Robert Hanrahan

robert hanrahan 16.06.05 12:50| 
 |
Rispondi al commento

Dopo tanti colcoli matematici che ho letto, vi dismostro quanto ho vinto al gioco del lotto.

Età 46 anni
Togliamo 15 anni di infanzia
Rimangono 31 anni x 52 settimene = 1612 settimene
Togliamone un centinio, qualche giocata l'ho persa anch'io 1612-100=1512
Consideriamo una media di 5 euro per settimana (oppure fate voi).
Ad oggi ho vinto la discreta somma di 7.560,00 euro, e questo solo col lotto, aggiungeteci totocalcio, super enalotto gratta ecc. ecc.
Visto!!! Matematicamente il non giocare vince sempre.
Se poi volete il brivido, la schedina o i numeri e le ruote segnalete pure, sarà un gusto quando non verrete estratti.
Vincita assicurata.

Roberto Fabbri 16.06.05 12:45| 
 |
Rispondi al commento

Sembra di stare a Las Vegas. ???

Luigi Bianchi 16.06.05 12:34| 
 |
Rispondi al commento

per la cronaca il massimo ritardo registrato da un numero su una singola ruota è stato 202 settimane e se non sbaglio era il numero 4 a Roma. Evento di molti anni fa.

mi sa che giocare i ritardatari è un pò sconveniente......

paolo principe 16.06.05 12:30| 
 |
Rispondi al commento

Caro Francesco, premio nobel per la simpatia, se La obbligassero a giocare un numero secco (p.es. il 65 o il 56) su una tale ruota e Le dicessero che nelle ultime 144 estrazioni il 65 è uscito 3 volte (FREQUENZA 3/144) ed il 56 1 volta (FREQUENZA 1/144), quel numero sceglierebbe? Io il 56 perchè la legge dei grandi numeri è la mia unica fonte di ispirazione.

Andrea Potere 16.06.05 12:24| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti!
Vorrei dire anch'io la mia sul calcolo delle probabilità applicato al Lotto, premettendo che studio Ingegneria e non Matematica e, quindi, mi baso su reminescenze di elementi di calcolo delle probabilità e di algebra lineare, studiate qualche anno fa (ove possibile, ho controllato le formule!).
Partiamo con ordine, dalle basi:------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

1) Per il caso in esame utilizzerei la seguente definizione: "La probabilità di un evento è il rapporto tra il numero dei casi favorevoli ed il numero dei casi possibili, purchè questi ultimi siano ugualmente possibili" (definizione "classica", fonte: Wikipedia). Ora, l'ipotesi di casi possibili ugualmente probabili la voglio dare per scontata, altrimenti ci hanno truccato anche il Lotto! La grandezza "probabilità" è un numero positivo compreso tra 0 (evento impossibile) ed 1 (evento certo).-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

2) Se, quindi, ogni numero ha 1/90 di probabilità di essere estratto, per quanto possa sembrare strano, LE PROBABILITA' CHE TALE NUMERO ESCA NON AUMENTANO CON LE ESTRAZIONI SUCCESSIVE, PUR "SENZA RIMBUSSOLAMENTO" (cioè senza rimettere dentro i numeri già estratti).
Non vi torna? Vediamo: se, come qualcuno ha detto, con "k" estrazioni la probabilità di uscita di un certo numero fosse 1/90+1/89+1/88+...+1/(90-k+1), allora con 90 estrazioni (cioè togliendo, uno dopo l'altro, tutti i numeri) tale probabilità dovrebbe essere 1/90+1/89+....+1/3+1/2+1, cioè risulterebbe MAGGIORE DI 1, in barba alla definizione di probabilità dell'"evento certo".
Quindi, pur chiedendo lumi a chi è più ferrato di me in materia, dico che la probabilità su k estrazioni resta comunque (1/90)xk,(su 5 estrazioni,vale 1/18), come già qualcun altro ha detto. Del resto, calcolata così, la probabilità di estrarre un numero su 90 estrazioni (evento certo) vale (1/90)x90=1, e tutto torna!!------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
3)Per quanto riguarda la cinquina e la sestina del superenalotto, le formule del calcolo combinatorio ci dicono che il numero di combinazioni possibili di k elementi distinti su un insieme di n vale (n!/k!(n-k)!)=(n(n-1)..(n-k+1)/k!) (NOTA: Per chi non lo sapesse, "k!" è il "k fattoriale",cioè il prodotto dei numeri da 1 a k: k!=k*(k-1)*(k-2)*..*2*1).
Quindi, secondo tale formula, con 90 numeri si possono fare 43.949.268 cinquine diverse e 622.614.630 sestine! Siccome, ancora, ogni cinquina ed ogni sestina hanno le stessa probabilità di uscire, essa vale, rispettivamente, 1/43949268=0.000000022 e 0.000000001606.------------------------------------------------------------------------------------------------------------4)Per quanto riguarda la LEGGE DEI GRANDI NUMERI, essa afferma che se un evento ha probabilità "p" di accadere, facendo "n" esperimenti, via via che cresce "n", il numero di volte che si verifica tale evento sul numero di eventi totali si avvicina sempre più a "p".
In altre parole, se "nf" è il numero di casi favorevoli e "np" è il numero di casi possibili, tale legge dice semplicemente che, al crescere di "np", il rapporto "nf"/"np", cioè la "frequenza di accadimento" dell'evento favorevole, tenderà a "p" (Al limite, su "infiniti" esperimenti, sarà "nf"/"np"=p)
Questo, in pratica, vuol dire solo che se in una moneta "testa" e "croce" hanno la stessa probabilità di uscire, pari a 0.5, più volte lancio la moneta e più il rapporto (numero di volte in cui esce testa/numero di lanci) tenderà a 0.5 . E' questa la "base matematica" che sta dietro ai "ritardatari", anche se va presa con le molle: dopo ogni estrazione in cui non esce un numero le possibilità (NON "PROBABILITA'"!) che esca alla successiva aumentano, perchè su "infinite" estrazioni si realizzerà che tutti i numeri sono usciti lo stesso numero di volte.
Il problema è :quanto vale "infinito", in pratica?
C'è un limite invalicabile al numero di estrazioni in cui un numero può non uscire?NO!
Se tiro 10 volte la moneta, è assai improbabile (ma non impossibile) che venga 10 volte "testa", ma io, personalmente, non ci scommetterei.
Quelli che giocano "al raddoppio", sempre sullo stesso numero, è bene che sappiano che la Legge dei Grandi Numeri dice solo che, prima o poi, il loro numero uscirà, dice anche loro che più che passa il tempo e più che le loro possibilità aumentano, ma non dice se faranno prima loro a finire in rovina (o a passare a miglior vita, per cause naturali, si spera!).----------------------------------------------------------------------------------------------------Chiedo scusa se questo, più che un post, sembra una puntata del "Consorzio Nettuno" della RAI, ma ho visto che non sono il solo cui piace "baloccarsi" con i numeri e la statistica.
Chiedo anche scusa se ho scritto delle inesattezze, pregando coloro che ne sanno più di me di farmele notare, e ringrazio per la pazienza tutti quelli che hanno letto fino in fondo questo messaggio....

Paolo

paolo falchini 16.06.05 12:18| 
 |
Rispondi al commento

Riprendo il Tuo Commento.
"In Italia succede una cosa straordinaria.Il gioco d’azzardo dello Stato, il Lotto, è pubblicizzato gratuitamente ogni settimana dai telegiornali di Stato."

Molto vero Beppe spesso all'interno dei TG troviamo questi Spot lottoliani che ci fanno credere facciano parte delle notizie e in special modo quando si deve rincorrere il super vincitore che chissà perchè lo vogliono imbecille tanto da farsi trovare da loro con un sono "qui" ho vinto e non vedo l'ora di farlo sapere a tutti.
E guardate i miei amici nel bar con il barista come mi amano e brindano perchè sanno chi ha vinto ma sono furbi ai giornalisti non dicono niente.

"BG. Facciano invece cultura e informazione."

Ma la fanno Beppe montano servizi di ore e ore su quanto fa caldo d'estate e quanto fa freddo d'inverno e che d'estate si va in spiaggia e l'inverno lo dice il TG in spiaggia invece non ci va nessuno sul matrimonio di Totti sulle mutande di pincopallino che se le è messe nere invece che bianche. Non è forse informazione?
Per quanto riguarda la cultura mi verrebbe una facile battuta ma te la risparmio perchè è troppo scontata o meglio qual'è quella parola che usano i politici quando non sanno più cosa dire ...
a si... demagogia.

"BG.Ma oggi c’è una buona notizia:"

Purtroppo non so se è una buona notizia per molti aspetti potrebbe essere tragica per il nostro portafoglio in questo Stato fallimentare di politici incapaci ed inetti preferirei e mi rifaccio all'altro Tuo post sui politici condannati, preferirei essere governato da degli ergastolani capaci (che pensano anche a Noi) anzichè da questi incapaci (TUTTI) che pensano solo alle loro tasche.

PS. le tre estrazioni (se non imbroglieranno...) non faranno che calare ulteriormente le giocate.
MANO AL PORTAFOGLI GENTE CI RISIAMO CON LE TASSE.

Luigi Bianchi 16.06.05 12:13| 
 |
Rispondi al commento

cmq da quello che ho letto credo che siano finiti i soldi e non che gli italiani abbiano capito.

vi rinnovo l'invito a leggere qualche libro(non la SMORFIA!!) sul calcolo combinatorio.

gli andamenti tendenziali annui del PIL o la durata prevista di un elettrodomestico è un altro discoros anche se la statistica è molto importante per lo studio di queste questioni.

Francesco Spina Commentatore in marcia al V2day 16.06.05 11:58| 
 |
Rispondi al commento

ma la mattina bevete caffè corretto??:-)

ripeto fino all'ultimo...

la teoria dei numeri ritardatari è una colossale STRONZATAAAAAAAAAAAAA!!!!!!!!!!!!!!!!

la teoria dei grandi numeri è un'altra cosa!
brevemente... dice che se viene effettuate più volte un'estrazione del lotto(ricominciando sempre dall'inizio con i 90 bussolotti..come se fosse una nuova estrazione)..
il rapporto tra il numero di volte che un numero è stato estratto e il numero di estrazioni si avvicinerà alla PROBABILITA' che quel numero esca!!
NON ALLA CERTEZZA CHE QUEL NUMERO ESCA!!!!

se in un anno di 52 settimane si fanno 144 estrazioni(sicuramente meno di 144) e il numero 65 esce in una ruota 3 volte vuol dire semplicemente che la frequenza è 1/48.

invece se il numero 56 in 144 estrazioni è uscito 1 volta in una ruota vuol dire che ha una frequenza di 1/144(un centoquarantaquattresimo).

a furia di fare estrazioni la freuqneza di uscita del numero 65 si avvicinerà a un 1/90(si abbassa) come pure la frequenza del numero 56 a un 1/90(si alza).
se l'estrazioni fossero infinite la probabilità che un numero qualsiasi esca risulterebbe 1/90.

infine se la probabilità è 1 non vuol dire certezza di uscita di un numero..dovrebbero saperlo gli esperti di statistica!!

per esempio: lanciate una moneta(non truccata)due volte e due di seguito vi esce testa..la probabilità è 1...wow!!
vi propongo per il premio Nobel per la matematica..:-)
che risultato!!..adesso rilanciate la moneta una decina di volte ..è sempre 1 probabilità?? no,vero??
(mi scusino i più pignoli se ho usato la parola probablità e frequenza con eccessiva disinvoltura come sinonimi)

non fatevi ingannare!!!!!

non ho detto che non dovete giocare al lotto!

fatelo pure!buona fortuna!

ad ogni estrazione sono presenti tutti i numeri e TUTTI I NUMERI HANNO LA STESSA PROBABILITA' di essere estratti!!!

per fare cinquina...probabilità 1/44000000!!

Francesco Spina Commentatore in marcia al V2day 16.06.05 11:43| 
 |
Rispondi al commento

Da sottolineare che se giochi al lotto hai una possibilita' su novanta. Se giochi alla roulette una su trentasette. Ergo decisamente meglio il Casino'. Ed io che l'ho sempre disprezzato..

Andrea Pascarelli 16.06.05 11:29| 
 |
Rispondi al commento

@Aldo Carozzi

Posti a
Magda,

La tua uscita è stata di cattivo gusto, gratuita e fuori luogo perchè senza argomenti.

Postato da: Aldo Carozzi il 15.06.05 01:47

Cattivo gusto...UAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA

Tu parli di CATTIVO GUSTO?

UUUUAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA

GIOCHIAMO!

Trova DA SOLO i numeri!

Elisabetta Carosi Commentatore in marcia al V2day 16.06.05 11:06| 
 |
Rispondi al commento

@Aldo Carozzi

RICAVIAMONE DEI NUMERI PER IL SUPERENALOTTO E GIOCHIAMOLI:

Aldo Carozzi=MASCHILISTA= N° ?

gno..a=N° ?

fi.a=N° ?

INDIETRO=N° ?

40=N° 40

ANNI=N° ?

Elisabetta Carosi Commentatore in marcia al V2day 16.06.05 10:53| 
 |
Rispondi al commento

@ALDO Carozzi
Posti:
Fabio,
apprezzo la tua solidarietà, ma tu non sei una

bella gnocca !!!

Invece magari la contessina lo è, anche se antipatica, melodrammatica e senza sense of humour.
Pertanto:
Abdelaziz 2 punti
Aldo 1 punto

Postato da: Aldo Carozzi il 15.06.05 01:15

UN MONUMENTO, QUI URGE UN MONUMENTO!

Equestre, con tutti gli attributi,del cavallo, in bella mostra!!!

Ma di quale EPOCA sei?

Il paese indietro di 40 anni?
Certo, grazie a questi mezzi-ca(L)zzetti!

Elisabetta Carosi Commentatore in marcia al V2day 16.06.05 10:48| 
 |
Rispondi al commento

@ALDO CAROZZI

Contessina Cinzia,
...............
Non pago le donne con cui vado ma le corteggio e faccio loro regali.

Postato da: Aldo Carozzi il 15.06.05 01:13


Il più PREZIOSO dei regali saresti TU?

Anni di lotte, sangue e sacrifici per arrivare a questi

MASCHIONI!ONI, ONI, ONI.........

CAZZ..I!!!!ONI, ONI, ONI, ONI...............

Elisabetta Carosi Commentatore in marcia al V2day 16.06.05 10:34| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,

ti sei dimenticato di segnalare che la pubblicità è ingannevole: infatti, si afferma che giocando un euro se ne possono vincere sei milioni, ma non si specifica che nel lotto le vincite sono soggette a una ritenuta pari al 6% della vincita.

Questo significa che in caso di vittoria di sei milioni di euro, ne saranno trattenuti 360mila, per una vincita netta (ma reale!) di 5.640mila euro.

E ti ricordo che il Lotto è già stato oggetto, in passato, delle attenzioni del Garante della pubblicità: è stata sanzionata una campagna ingannevole che invitava a giocare sui numeri ritardatari in quanto (falsamente) definiti di più facile estrazione.

Giovanni Fava 16.06.05 10:30| 
 |
Rispondi al commento

Andrea io non voglio sbugiardare te (soprattutto perchè quello che dici è vero) i miei discorsi erano diretti a far capire che la legge dei grandi numeri esiste ed è valida ma dimostra che questo gioco è una truffa! E bisogna stare attenti a menzionarla con persone che non hanno le basi matematiche per capire la statistsica perchè è facile illuderle e far credere di avere trovato la gallina dalle uova d'oro!

Simone Grassi Commentatore in marcia al V2day 16.06.05 10:03| 
 |
Rispondi al commento

Simone, scusami se non riesco a spiegarmi. Riguardo la probabilità sono completamente d'accordo con te ma io parlo di FREQUENZA ed anche la legge dei grandi numeri si riferisce a quella. La frequenza con cui si manifesta un dato evento in n prove al crescere di n tende alla sua probabilità. Quindi se la probabilità è SEMPRE 1/18 è quasi certo che entro le 18 prove si abbia una frequenza pari a 1 (cioè che il numero esca almeno 1 volta ogni diciotto estrazioni)

Andrea Potere 16.06.05 09:43| 
 |
Rispondi al commento

Scusate se ribadisco ... sulla legge dei grandi numeri, credo di avere trovato un esempio che fa capire bene la questione.
La legge dei grandi numeri esiste e funziona ma agisce sul "futuro" e non sul "passato". Il passato è già determinato. Il futuro, nel nostro caso sono le prossime 18 estrazioni. Quindi se io oggi scommetto che il 59 uscirà entro le prossime 18 estrazioni, la legge dei grandi numeri mi da una certa probabilità che io abbia successo (infatti in 18 estrazione "non è difficile" che il 59 esca). Se invece scommetto ogni settimana sulla sola estrazione successiva (quello che mi fa fare lo stato), la legge dei grandi numeri si applica, ma solo sul futuro e non sulle estrazion già fatte (le estrazioni già fatte sono storia, non statistica, non hanno probabilità su cui applicare la legge dei grandi numeri, essendo storia sono diventati certezza 100% o 0%). Quindi la legge dei grandi numeri sulla prossima estrazione dice che la probabilità che esca il 59 in cinque numeri è quella già menzionata nei commenti precedenti (5,72% circa se non ho fatto male i calcoli).

SImone Grassi Commentatore in marcia al V2day 16.06.05 09:34| 
 |
Rispondi al commento

Caro Simone,
Sto parlando di FREQUENZA con cui si manifesta un dato evento. Supponiamo di avere 18 estrazioni consecutive e che ogna volta scommetta sull'uscita dello stesso numero secco. Prima estrazione non esce (FREQUENZA 0/1). Seconda estrazione non esce (FREQUENZA 0/2). Terza estrazione non esce (FREQUENZA 0/3).... Diciassettesima estrazione non esce (FREQUENZA 0/17). Diciottesima estrazione... è quasi certo che esca (FREQUENZA 1/18). E' la LEGGE EMPIRICA DEL CASO. Purtroppo non l'ho scoperta io.

Andrea Potere 16.06.05 09:31| 
 |
Rispondi al commento

Scusa Daniele, quello che dici non è falso, ma la cosa funziona solo se tu puoi fare una scommessa culumativa. Cioè oggi scommetti che un certo numero uscira entro le prossime 18 estrazione ... ma dato che la scommessa va rinnovata DOPO OGNI ESTRAZIONE (maiuscolo perchè è questo il punto che appiattisce la legge dei grandi numeri) il discorso non vale piu ... due estrazioni successive non si possono influenzare ... punto! Se scommetti su 10 estrazioni è diverso, ma non è questo che ti fa fare lo stato. Infatti se ti facesse scomettere 1 euro sul fatto che il 59 possa uscire nelle prossime 18 estrazioni ti pagherebbe una miseria. Probabilmente qualche cosa come 1,01€ (bella vincita)!

Simone Grassi Commentatore in marcia al V2day 16.06.05 09:24| 
 |
Rispondi al commento

speriamo risalga la quantità di soldi giocata al lotto, altrimenti, diminuendo il gettito nelle tasche dello stato, arriverà presto una nuova tassa per coprire "l'ammanco". E allora è meglio paghino "loro" (cioè gli scemi che credono di diventare ricchi con il lotto" piuttosto che gli altri

Daniele D'Arliano 16.06.05 09:07| 
 |
Rispondi al commento

A tutti coloro che continuano a ritenere una stronzata la teoria sui numeri ritardatari vorrei ricordare che all'inizio dell'estrazione tutti i numeri hanno pari probabilità di uscita ma, all'aumentare del numero delle estrazioni, la frequenza di uscita di un numero si avvicina alla sua probabilità. Cioè se gioco un numero secco su una ruota (con probabilità 1/18) è quasi certo che entro la diciottesima estrazione quel numero uscirà (peccato che nel frattempo abbia perso un pacco di soldi...)

Andrea Potere 16.06.05 09:07| 
 |
Rispondi al commento

Visto che qualcuno è sempre d'accordo con qualche altro, mi permetto di essere d'accordo con l'amico Fabio Noceti, al 100% (ore 21:05 del 15/6).

Caro Andrea Zampieri non "se dovessimo", DOBBIAMO impedire a chi è senza cervello di danneggiare i poveretti che un cervello ce l'hanno!!

Riguardo alle statistiche consiglierei di stare attenti. Per carità matematica e statistica sono delle belle scienze esatte, io le conosco abbstanza, però stiamo vedendo bene come anche nei casi più "semplici" non si riesca ad arrivare a risultati, per così dire, univoci.

Se poi andiamo a consultare le statistiche riguardanti fenomeni complessi, stiamo freschi! Ricordiamo che secondo l'ISTAT (Istituto Centrale di Statistica) l'inflazione annuale è ben stabile sotto il 2% !!!!

Salutissimi a tutti.

ivan verdi 16.06.05 08:50| 
 |
Rispondi al commento

Secondo me hanno finito i soldi e penso che sia un bene così anzichè di sognare le vincite al lotto inizieranno (forse) a guardare in faccia alla realtà....chissà che cambi qualcosa...mah

Valeria Traverso 16.06.05 08:49| 
 |
Rispondi al commento

Come tutti quelli che hanno studiato statistica so
che è piu facile puntare 1 euro sul nero o rosso alla roulette
sperando di raddoppiare fino a vincere 6milioni di euro che
non fare la stessa cosa con un cinquina. In punto che è piu facile anche di molto.
Ovviamente l'ignoranza la fa da padrone, basti pensare alle trasmissioni televisive che vengono i numeri vincenti, perchè non
se li giocano loro? Perchè mettere su una trasmissione, per dovere convincere la gente a darti i soldi se hai già il modo diretto
e facile di vincere giocando i tuoi numeri magici?

Ogni tanto ho giocato anche io al superenalotto, conscio della probabilità infima, tanto per farsi due risate con gli amici e ipotizzare possibili impieghi della improbabile vincita.
Parlo di 2-3 schedine all'anno che potrebbero dare qualche soldino allo stato e non farmi mancare i soldi a fine mese.
Se resta arginato a questa forma ben venga il superenalotto che ti fa sognare per 2 euro, ma solo per quello.
Ogni tentativo di prendere in giro con trasmissioni che vendono i numeri magici dovrebbe essere condannato per circonvernzione d'incapace, perchè di tale cosa si tratta!

Simone Grassi Commentatore in marcia al V2day 16.06.05 08:44| 
 |
Rispondi al commento

HANNO FINITO I SOLDI CAZZO!!!!!!!!!!!!!!!!!! MI CORREGGO ... ABBIAMO FINITO I SOLDI!!

Giacomo battistini 16.06.05 07:54| 
 |
Rispondi al commento

per stefano cima


il nostro è un cognome raro...puo darsi che siamo parenti...ti mando la mia mail...lindacm46@virgilio.it...ciao


per Filippo Nocetti

intendevo dire che la mafia è appunto molto vecchia...ciao

linda cima 16.06.05 07:36| 
 |
Rispondi al commento

una piccola aggiunta:
ha ragione francesco spina nel dire che i numeri ritardatari sono una stronzata.
Sarebbero utilizzabili se potessimo tornare indietro nel tempo e giocare piu' estrazioni insieme.

Tornando all'esempio delle monete, se all'inizio scommetto che NON uscira' croce su due lanci, evidentemente ho 1/4 di probabilità di vincere (è come se giocassi le due teste...)
Se invece una moneta è già stata tirata, testa, ed io devo scommettere sulla seconda, ho solo due casi possibili:
TC
TT

dunque la probabilità è 1/2, esattamente come se non avessi saputo che la prima era testa...

Succo della favola:
la probabilità di un numero ritardatario è uguale a quella di qualsiasi altro numero.

P.S. la probabilità di beccare un numero su 5 estrazioni è 5/90, e non (1/90 + 1/89 etc)

luca citta 16.06.05 03:27| 
 |
Rispondi al commento

Ne ho lette troppe ormai sulla probabilità, mi pare giusto fare un po' di chiarezza.

Punto FONDAMENTALE: la probabilità che due eventi indipendenti si verifichino contemporaneamente è pari al prodotto delle probabilità di ogni singolo evento.

In altre parole, la probabilità che lanciando due volte una moneta otterro' due teste è 1/2 (primo lancio) per 1/2 (secondo lancio), ovvero 1/4.
Questo è confermato se usiamo un approccio combinatorio ovvero se elenchiamo tutti i casi possibili: (T=testa, C=croce)
TT
CC
TC
CT
effettivamente abbiamo solo 1 TT su 4 casi possibili

Detto questo, parliamo di cinquina secca al lotto.
- Alla prima estrazione, ci va bene un qualsiasi numero dei nostri cinque, ovvero 5/90
- Alla seconda, essendo un numero gia' uscito, ce ne serve uno degli altri quattro, ma c'e' un numero in meno nell'urna, cioe' 4/89
- Alla terza, 3/88
- Alla quarta, 2/87
- Alla quinta 1/86

Ogni estrazione è ovviamente indipendente dalle altre, quindi dobbiamo moltiplicare le probabilità ottenute, ottenendo come probabilità complessiva
1/43949268

Spero di essere stato abbastanza chiaro e preciso

luca citta 16.06.05 03:12| 
 |
Rispondi al commento

ripeto...

la storia dei numeri ritardatari è una STRONZATA!!!!!!

LA PROBABILITa' DI FARE CINQUINA SECCA AL LOTTO E DI
1/44.000.000 ....

consiglio vivamente di leggervi un libro di calcolo combinatorio!!


Francesco Spina Commentatore in marcia al V2day 16.06.05 01:24| 
 |
Rispondi al commento

dite sul serio o state scherzando??
io son morto di sonno..ma voi siete ammattiti??
1/18 che ??

la probabilità di fare cinquina è di 1/43949268...

non 5/90!!!!!!!!!!!!!!!!!

Francesco Spina Commentatore in marcia al V2day 16.06.05 01:18| 
 |
Rispondi al commento

X Lino Mazziotto
Sì,ma si punta un numero solo,uno,e c'è una probabilità su diciotto che esca,e la posta dev'essere pagata lorda diciotto volte il suo valore.

fabrizio tamari 16.06.05 01:15| 
 |
Rispondi al commento

la probabilità di fare cinquina e di 1 su 43949268
cioè...

0,000000023

buona fortuna.. :)

buona lettura di un libro di calcolo combinatorio.

Francesco Spina Commentatore in marcia al V2day 16.06.05 01:10| 
 |
Rispondi al commento

RIFACCIO I CONTI
Non sapendone molto di lotto effettivamente mi ero scordato del "dettaglio" delle 5 estrazioni per ruota.

Sempre che non mi sbagli nuovamente quindi per la prima estrazione dovremmo avere una possibilità di 1/90 per la seconda 1/89 e così via...

la somma quindi dovrebbe dare qualcosa attorno al 5,68%

[100 * possibilità di vincere * premio] mi torna il 62,52% delle giocate e quindi al banco rimane "solo" il 37,48%. contro il ben più modesto 2,7% della Roulette. I numeri sono ridimensionati ma il risultato non cambia.

Tutto corretto questa volta o sbaglio ancora?

Sergio Longoni 16.06.05 01:05| 
 |
Rispondi al commento

Ieri sera è successa una cosa eccezionale: ho visto dei sopravvissuti in tv!!
Per un attimo ho creduto di assistere ad una rievocazione storico/filmica chessoò uno spot, poi mi sono accorto che era tutto vero.
Il buon vecchio Santoro era in onda, avrà chi lo protegge in alto, visto anche il nome.

Spettacolo simpatico, forse poco strutturato o viceversa molto, ma alla buona.

In ogni caso, tra il piacere di vedere gli spezzoni dello spettacolo del Grillo Parlante - occhio alle ciabatte dei pinocchi - e le improvvisazioni della Guzzantina - chissà in famiglia come girano le cose? - vi è stato uno spettacolo che tale non era, una narrazione esilarante di vicende che hanno toccato il buon Andreotti, Dell'Utri ed il Berlusca, peccato che fossero le realtà degli atti processuali, peccato che siano gli Italiani a far la parte degli imbecilli.
Dimenticavo, i narratori erano Lodato e Travaglio, se vi interessa il testo completo è un libro che si intitola INTOCCABILI, e posso garantire che merita di essere letto.

Postilla, il redivivo, lo zombi, insomma Santoro ovviamente non era su reti nazionali o bisciate, sono riusciti a comparire su una serie di reti locali e lo spettacolo l'ho incorciato zappingando a dimostrazione della serendypity.
un saluto f.r.

francesco rossi 16.06.05 00:37| 
 |
Rispondi al commento

ho letto che
la probabilità è di 5,6832862...nell'estrazione del lotto...
sono senza parole...

consiglierei vivamente a tutti coloro che pensano che sia così..di leggere qualke libro serio sull'argomento...o di ragionare un pò..

la probabilità è il rapporto(divisione) tra il numero di eventi favorevoli e il numero totale di eventi.
il massimo valore che può assumere è 1!
in percentuale 100%!
che caspita state dicendo???

Francesco Spina Commentatore in marcia al V2day 16.06.05 00:29| 
 |
Rispondi al commento

X Linda Cima:

Siamo forsi lontani parenti???

Per Ttti Gli Altri: Scusate L'OT.

stefano cima 16.06.05 00:01| 
 |
Rispondi al commento

x Fabrizio Tamari

Che è come dire 3/54, o no?

Lino Mazziotto 15.06.05 23:31| 
 |
Rispondi al commento

X andrea marchesini
che è come dire 1/18,no?

fabrizio tamari 15.06.05 23:12| 
 |
Rispondi al commento

Volevo dire una cosa.
Da quello che ho letto in molti messaggi, sulla matematica c'è una confusione incredibile: basta vedere tutte le discussioni sulle probabilità che ci sono state (tra parentesi, la probabilità giusta è 5/90).
E il guaio è che molti di quelli che sbagliano sono convinti di quello che dicono e magari si credono esperti.
Secondo me anche questa confusione fa sì che molti continuino a farsi fregare...

Andrea Marchesini 15.06.05 22:45| 
 |
Rispondi al commento

Il lotto è una tassa sulla speranza.

Giuseppe Pettinati 15.06.05 22:24| 
 |
Rispondi al commento

Giusto oggi, vengo a sapere, che, come l'anno scorso, le estrazioni settimanali tra poco diventeranno tre. Così, lo Stato, giocando sadicamente sui vizi dei giocatori incalliti, costretti ad inseguire un numero al lotto o un Jackpot irresistibile, continuerà a ricevere la tristissima Tassa sui Poveri.

Lino Mazziotto 15.06.05 21:38| 
 |
Rispondi al commento

Se punto un euro su una ruota del Lotto ne vinco 11(10 detraendo la puntata), se punto alla roulette lo stesso euro ne vinco 36.

e tra l'arltro la roulette ha solo 37 numeri (36+0) contro i 90 (giusto? non ne so molto di lotto) del lotto. Parlando in grandi numeri nel lotto il banco incamera l'87,7% delle puntate contro il 2,7% della roulette (potrei aver sbagliato i conti: verificate e smentitemi).

Infondo la roulette se non è truccata è ancora il gioco d'azzardo più onesto.

Mentre il più disonesto è il più giocato.

Interessante come la natura umana tenda sempre a scegliere il male peggiore.

-Kromeboy-

Sergio Longoni 15.06.05 21:20| 
 |
Rispondi al commento

x Andrea Zampieri.

Sono d'accordo fino ad un certo punto. E' vero che ognuno deve essere responsabile di ciò che fa ma qui non si tratta solo di questo.

Se a gestire la cosa è il governo, esso si rende colpevole anche di omicidio, visto che il lotto fa vittime.

Allora perchè non legalizzano la roulette russa? Intanto se uno è furbo non ci gioca! Perchè non legalizzano l'LSD? Inanto se uno è furbo non ne fa uso.

Ma il problema di un governo serio sarebbe quello di preoccuparsi del fatto che lo stato non è abitato solo da persone furbe e dovrebe essere il più imparziale possibile. L'Italia purtroppo è piena di leggi fatte con un sacco di distinguo e disegnate su casi particolari, per questo ne abbiamo decine di migliaia e non ne funziona nemmeno una. Allora visto che il lotto uccide sarebbe giusto che venisse proibito il gioco d'azzardo, quello publico e quello privato ed iniziare a fare dei mazzi così a chi organizza l'azzardo clandestinamente (che lì le possibilità di vincita sono praticamente nulle).

Una via di mezzo potrebbe essere quella di impedire giocate superiori ad una determinata cifra a settimana ma come si fa acontrollare una cosa così, per giocare bisognerebbe forse usare la carta di identità?

Filippo Noceti 15.06.05 21:05| 
 |
Rispondi al commento

completamente d'accordo con il signor malaguti, ognuno è libero di fare quello che vuole, sta poi alla sua intelligenza farlo in un modo o nell'altro.
voglio scommettere? se sono intelligente scommetto un paio di volte con puntate modeste, se sono scemo scommetto ogni giorno centinaia di euro
voglio fumare? fumo quanto mi pare e piace, se sono intelligente evito di fumare vicino agli altri, chiedendo sempre se da fastidio il fumo..
qcuno ha tirato fuori che detesta chi si ubriaca e poi guida provocando morti, ceh bisogna chiudere le discoteche ecc..
ma stiamo scherzando???
se voglio bevo, se voglio mi ubriaco, se voglio vado in discoteca: se sono intelligente quando faccio tutto questo non guido, se sono scemo guido e magari faccio una strage; il problema non è cosa si possa o non si possa fare, ma chi lo fa e di conseguenza come lo fa...
se dovessimo proibire ogni cosa che può essere dannosa non potremmo neanche più cucinare in casa...

Andrea Zampieri 15.06.05 20:30| 
 |
Rispondi al commento

x Linda Cima

Mi permetto di correggere una piccola svista le mafi, e non la mafia, poichè ce ne sono almeno due tipi, non ci sono da cinquant'anni ma da almeno centoquarantacinque anni. Da quando cioè la mafia dei baroni, finanziata dalla massoneria inglese e complice d quella sabauda, sconfisse la mafia del popolo, quella dei "briganti" fedeli al loro re ed alla libertà dello stato nel quale nacquero.

Filippo Noceti 15.06.05 20:04| 
 |
Rispondi al commento

http://www.arcoiris.tv/modules.php?name=Content&pa=showpage&pid=42

questo è il sito della televisione via satellite che manda in onda sul canale TAXI channel (numero 863) Marco Travaglio, Gino Strada, Stefano Benni, Sabrina Guzzanti ecc.

nicola cellamare 15.06.05 19:41| 
 |
Rispondi al commento

> IL LOTTO E' UNA TASSA SULLA STUPIDITA' UMANA

Ogni tassa è una tassa sulla stupidità umana...

Yang Chenping 15.06.05 19:00| 
 |
Rispondi al commento

IL LOTTO E' UNA TASSA SULLA STUPIDITA' UMANA


giusta o meno, vessatoria o meno, è un giudizio che lascio a voi (la frase non è mia ma del mio professore di economia politica)

Alessandro Brogi 15.06.05 18:34| 
 |
Rispondi al commento

X Davide Ricci
Sì, hai ragione il calcolo della probabilità del lotto che hai fatto è corretta.

Resta la conclusione.

Il gioco del lotto è molto meno "conveniente" della roulette.

Saluti.

Mauro.

Mauro Onida 15.06.05 18:31| 
 |
Rispondi al commento

Nessuna cosa straordinaria!.
Gli Italiani hanno finito i soldi e lo Stato sta studiano altri sistemi per prendere soldi.
Quello dei prestiti agevolati, e le carte di credito facili, basta una firma. Questo aiuta a muovere l'economia e ridare agli Italiani due soldi da spendere (giocare al Lotto).
Lo Stato sta cercando di colmare il debito attraverso l'indebitamento dell'indebitato.
Il debito pagato con i debiti.
Questa la strategia dei nostri illustri economisti!
Non sta cambiando un bel niente.

Grillo oggi e' uscito un'articolo su un giornale inglese e penso sia interessante vedere cosa fanno gli Inglesi con i soldi del Lotto. Oggi e' uscito questo sul Telegraph, in Inglese:
http://www.telegraph.co.uk/news/main.jhtml?xml=/news/2005/06/15/nlott15.xml&sSheet=/portal/2005/06/15/ixportaltop.html

A presto,

Ivan Bettelli

Ivan Bettelli 15.06.05 18:25| 
 |
Rispondi al commento

A proposito del Lotto. Gli italiani non hanno più soldi o finalmente qualcosa comincia a cambiare? La prima che hai detto!

Giuliano Parlanti 15.06.05 18:20| 
 |
Rispondi al commento

il problema è il fabbisogno dello stato , non come si ottengono i soldi; se la gente gioca meno al lotto, aumenteranno le accise, o si farà un condono. se lo stato prende i soldi dal lotto li prende ai più polli, se li prende dal condono dai più furbi e disonesti, se fa una patrimoniale dai più ricchi (o più evasori). Io insisto : dobbiamo vendere l'italia tutta ( come si fa di aziende cha anno più debiti che fatturato)
ciao

armando brega 15.06.05 17:59| 
 |
Rispondi al commento

per ivan verdi

Forceitaly non è tenutario di verità... ma se legge bene il sito troverà che nessuno hai mai vinto una causa per fumo passivo dimostrato....

non è una provocazione.... però la invito a leggere meglio e verificare....

per le altre cose sono anch'io uno dei pochi a pensare come lei....

saluti di stima

la prego legga bene cosa è riportato sul sito di forces, salti le provocazioni, non è verità assoluta.... ma le statistiche riportate le ho verificate personalmente e sono veramente ... spazzatura.... non confondiamo un problema di salute con un problema di educazione.

paolo principe 15.06.05 17:46| 
 |
Rispondi al commento

Vabbé, allora le storie dei processi che si sono conclusi con la condanna di chi non aveva fatto rispettare il divieto antifumo, me le devo essere sognate!!

Ho dato un'occhiata a questa fonte di verità informativa che dovrebbe essere "forcesitaly". Che dire.....mi è sembrato abbastanza delirante!!

Comunque mi devo informare meglio, in effetti sono ancora tra gli ingenui che credono:

- che gli incidenti mortali sulle strade dipendono dall'alta velocità;

- che i bambini malformati che nascono nelle zone di Augusta, Priolo, Melilli, Gela sono una pura casualità;

- che l'Enichem di Porto Marghera ha riversato su luoghi e persone milioni di tonnellate di inquinanti, causando la morte di decine di poveri cristi;

Saluti

ivan verdi 15.06.05 17:39| 
 |
Rispondi al commento

al telegiornale in alcuni periodi si parla del numero del lotto che non esce.
E' INFORMAZIONE ?
Ogni tanto fanno un servizio su qualche prodotto alimentare forse sponsorizzati da qualcuno che vuole incentivare il proprio prodotto.
Spesso i servizi dei telegiornali sembrano vere e proprie televendite.

Massimo

Massimo Vergottini 15.06.05 17:34| 
 |
Rispondi al commento

PER CARLO GRANDI
ma perchè non ti impari a fare due conti, il 17% delle probabilità?
se estraessero 9 numeri ci sarebbe circa il 10% di possibilità, se ne estraggono di meno diminuiscono non aumentano.
la probabilità di beccare un estrazione al lotto è del 5,6832862(1/90+1/89+1/88+1/87+1/86) che corrisponde all'incirca all'1/18.
1/18=5/90 fa 5,5555556% pure un pò di meno

Willy Lazzi 15.06.05 17:33| 
 |
Rispondi al commento

la madre di tutti i problemi moderni è l'informazione fatta sulla televisione, i giornali e le radio.
Il problema è che la maggiorparte delle persone crede ancora a quello che viene dai giornalisti sia vero.
La dimostrazione che le notizie siano tutte falsate l'abbiamo quando succede un fatto locale, del quale abbiamo la possibilità di verificare con mano e del quale scopriamo che la realtà è diversa da quella che leggiamo o sentiamo.
Se vi dicessero dove vengono destinati i soldi del lotto forse sareste contenti ma siete sicuri che quello che vi dicono è vero?

Massimo

Massimo Vergottini 15.06.05 17:27| 
 |
Rispondi al commento

Rieccomi...io sono quella che fa i paragoni con il resto d'Europa. Magari sono noiosa, ma there you go...

Mi ricordavo che Inghilterra la National Lottery dona il 28% del ricavato in Opere Socialmente Utili. Sono andata a vedere sul sito ed è spiegato tutto nei minimi dettagli su come e dove i soldi vengono investiti.

http://www.national-lottery.co.uk/player/p/goodcauses/whereTheMoneyGoes.do


Sono poi andata a vedere il sito del gioco del lotto. Anche il Lotto in Italia dona soldi, nel nostro caso all'Arte, oltre 150 milioni di euro all'anno, pare...

http://www.giocodellotto.com/lottoe/p_arte2.asp


Beh va beh…il sito italiano è un po’ vago -rispetto a quello inglese- su quanti soldi vengono impegnati e come, ma anche loro fanno qualche cosa di socialmente utile (si spera almeno!)

Che ne pensate?

Maria Rita Bovi 15.06.05 17:17| 
 |
Rispondi al commento

per ivan verdi..

io glielo andrei a dire ai parenti delle persone morte per fumo passivo... solo che non essendo morto nessuno per fumo passivo non sono riuscito a trovare neanche i parenti... le ripeto si informi meglio www.forcesitaly.org non è difficile... e comunque nessuno dice che il fumo fa bene....

... e se stiamo qui a discutere di cose che non vanno ... è perchè ci sono cose che non vanno....
tutto qui


saluti cari

paolo principe 15.06.05 17:02| 
 |
Rispondi al commento

Eh eh, niente di più vero!

Sicuramente ripeterò un concetto già espresso, cmq non so se avete notato che ultimamente la LOTTOMATICA pubblicizza l'aumento della vincita in caso di cinquina (secca), da 1.000.000 di euro a 6.000.000, peccato che:
1) Siamo ancora lontanissimi dalla probabilità teorica di vincita (1 su 43.949.268)
2) Hanno aumentato la vincita per la cinquina (PRATICAMENTE IMPOSSIBILE DA CENTRARE) e hanno lasciato invariate le altre (inique) vincite

Comunque x me che non gioco in fin dei conti va bene: lo stato incassa un sacco di soldi che altrimenti dovrebbe richiedere dalle tasse. Naturalmente fatti salvi i casi-limite di chi si rovina al gioco.

Saluti! :-)

Patrick

P.S. Comunque, ingiuste o meno, queste lotterie arricchiscono solo il banco.


Patrick De Angelis 15.06.05 16:54| 
 |
Rispondi al commento

sulla chiesa e dove vanno i soldi dell 8 per mille:

http://www.disinformazione.it/8permille2.htm

stefano cima 15.06.05 16:54| 
 |
Rispondi al commento

Egr. sig. Malaguti mi fa piacere che lei abbia un secondo lavoro. Come dicevo il lavoro (vero!) aiuta a schiarirsi le idee. Ci mancherebbe che uno si arricchisca facendo il tabacchino, cioè vendendo veleno alla gente. O peggio ancora facendo il biscazziere per i gonzai consapevoli!!

Qualcuno dice "....io penso che ci voglia un'informazione sana, corretta poi ognuno è libero di....."

oppure "...il fumo passivo non ha ucciso nessuno...." ed ancora "....guardiamo le statistiche....."

Tutte palle. Ma allora perché stiamo a discutere sul blog di cose che non vanno? E poi andatelo a dire ai parenti di quelli che sono morti di cancro al polmone per fumo passivo!! Vedete che cosa vi risponderebbero (anche se le statistiche dicessero il contrario).

La storia è sempre quella, a parlare bene sono sempre quelli che hanno il c..o all'asciutto!!

Salutissimi

ivan verdi 15.06.05 16:33| 
 |
Rispondi al commento

Ok, giusto un'osservazione: credo che mostrare le estrazioni del lotto in TV sia pratica diffusa ovunque ma in Italia siamo, ovviamente, speciali: avete mai visto le estrazioni del lotto alla TV inglese o quella francese?
Viene inquadrato il macchinone che si scuote e mescola le palle con i numeri che vengono estratte automaticamente dal macchinone stesso. Chiaro no? Inquadratura fissa e voce fuori campo che legge i numeri.
Avete visto le estrazioni alla TV italiana?
Ci sono:
- pupo o pupa che estrae il bussolotto.
- individuo che benda il pupo/pupa e gira il cesto con i bussolotti (non ricordo bene ma forse sono due persone diverse).
- individuo che apre il cesto e guida la mano del pupo/pupa.
- carabiniere dietro ai tipi di cui sopra.
- soggetto che prende il bussolotto e lo apre.
- altro soggetto che legge il numero e mostra il foglietto.
- IL PUBBLICO ! ! ! avete presente? pubblico, come fare senza! non saprei quantificare; e, dulcis in fundo,
- LA PRESENTATRICE che cerca di rendere il tutto vagamente interessante (e, poverina, fallendo miseramente).

Non so se mi è scappato qualcuno...ovviamente ci sono i vari cameramen, regista, tecnici vari ecc. ecc.

Non so, tutto ciò mi sembra rifletta bene un certo modo di essere di noi italiani... quel "Con Franza co' Spagna, basta che se magna".

Riguardo alla questione della diffusione delle lotterie è stato già detto: più un paese va a rotoli più aumentano i giochi d'azzardo, i diversivi, i metodi per ipnotizzare il popolo.

Se non l'avete già letto vi consiglio un libro di Richard Bachman (alias di Stephen King) intitolato "L'uomo in fuga". Parla di una società futura (?) con una forte divisione fra ricchi e poveri in cui la televisione la fa da padrone e i poveri possono pensare di affrancarsi dal loro stato solo partecipando a giochi televisivi estremamente crudeli.... vi fischiano le orecchie per caso?

Saluti

Gennaro Caserta 15.06.05 16:30| 
 |
Rispondi al commento

ripeto la "storiella" dei numeri ritardatari è una colossale stupidaggine!!!!

il lotto è nato circa 300 anni fa'...giocando sola una volta a settimana...ci saranno state...circa 12000-15000 estrazioni...c'è qualke numero che manca da 12000 estrazioni??


non ho detto che non vincerete mai...


nel momento dell'estrazione del primo numero in una ruota,tutti i numeri hanno la stessa probabilità di uscire.

qualcuno sa la storiella dei cicchi di grano e della scacchiera??

non scherziamo con il calcolo delle probabilità..

se lo stato non ci guadagnasse non ci sarebbe il lotto ..:)


Francesco Spina Commentatore in marcia al V2day 15.06.05 16:20| 
 |
Rispondi al commento

solitamente sono i poveri diavoli che giocano al lotto nella speranza di diventare ricchi e forse loro hanno finito i soldi.
Gli altri invece i soldi li hanno ancora ma li usano per comprare case e macchinoni visto che le strade sono piene di macchine grosse e costose.
Ultimamente con la scusa che le banche non ti danno più niente la gente compra case perchè "si dice" che investire nel mattone sia conveniente.
Non abbiamo finito i soldi ma adesso li spendiamo in modo diverso.

Massimo

Massimo Vergottini 15.06.05 16:20| 
 |
Rispondi al commento

Panetta, superiore ad uno di quanto? se è 1,01 è perché abbiamo fatto delle approssimazioni

Davide Ricci 15.06.05 16:17| 
 |
Rispondi al commento

non so se questo è il capitolo giusto ma si parlava di informazione.
L'altro giorno, dopo aver sentito alla televisione la pubblicità di una compagnia telefonica italiana di cellulari sono andato su internet ed ho cercato di capire meglio l'offerta.
HO SCOPERTO CHE LA PUBBLICITA' NON E' VERA !
Ti dicono 7 centesimi al minuto e lo scatto è ogni 30 secondi.
Nello spot ti dicono che ti danno un telefonino UMTS e quindi uno pensa gratis ma invece nell'informativa ti dicono che te lo danno se lo paghi (allora perchè non ti dicono che te lo vendono ?)
Sempre nello spot ti dicono che parli gratis il sabato e domenica ma in realtà ti regalano solo i primi 5 minuti di chiamata, poi paghi.
In un altra compagnia rivale dicevano che parlavi gratis la domenica ma se guardavi bene l'informativa ti spiegavano che i minuti fatti la domenica ti venivano dati gratis il lunedi, ma se tu quel lunedi non usavi il telefono le telefonate di domenica erano perse.
Nessuno vigila sulla pubblicità in onda ?
Va bene dire balle ma anche dirle in uno spot !

Saluti Massimo

Massimo Vergottini 15.06.05 16:12| 
 |
Rispondi al commento

Eccomi!
piccolo e inutile commento:
credo che il fatto del calo del gioco del lotto sia dovuto ai soldi, qui ragazzi sono finiti davvero.
cmq. bisognerebbe vedere TUTTI i giochi, nn solo quello del lotto. ne sono entrati un casino, dalle scommesse sulla formula1 al basket... ci manca solo il cricket o le scommesse sul colore delle mutande delle veline (ammesso che le indossino).
magari semplicemente c'è stata un ri-distribuzione. le puntate del lotto sono traslate su altre scommesse... invertendo l'ordine degli addendi il risultato nn cambia, ricordo bene?
ah, dimenticavo... le macchinette dei bar... che ridere! che puffaroli!
SVEGLIA RAGAZZI!!! SVEGLIAAAAA!!!!!
matte.

matteo paradisi 15.06.05 16:06| 
 |
Rispondi al commento

Io sono pienamente d'accordo con te, però poi mi chiedo... Ma tu non sei lo stesso Beppe Grillo che condusse la prima edizione di Fantastico, il meraviglioso programmone abbinato a quell'altra fregatura della Lotteria Italia?
E allora mi viene da pensare che ci sia un po' di mancanza di coerenza da parte tua... O forse mi sbaglio?

Delucidami, ti prego!

Marco Donati 15.06.05 16:05| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
come al solito sono d'accordo con la tua ultima affermazione.
Gli italiani, secondo me, hanno finito i soldi (ma ovviamente è colpa dei precedenti governi di comunisti che hanno speso un sacco in digestivi utili a digerire i bambini che mangiavano)!

giovanni facchi 15.06.05 16:00| 
 |
Rispondi al commento

Da uno stato che VENDE pacchetti di sigarette con sopra stampati annunci di morte ci si può aspettare di tutto e di +Ti ho rivisto finalmente ieri sera su europa 7 .Boccata di ossigeno. Grazie a te ed a tutti gli amici ritrovati.
Il "pastore tedesco" si è messo in marcia.Ha azzannato alla gola e ora tutti i "pecoroni uniti" contro la "194" poi a seguire il "divorzio" e....alla via così.

clementina.vigna 15.06.05 15:59| 
 |
Rispondi al commento

Sono d'accordo, il lotto, il superenalotto, il totocalcio e così via non dovrebbero essere pubblicizzati così facilmente sulla Tv pubblica (che forse così pubblica non lo è più...). Anzi, non dovrebbero essere ASSOLUTAMENTE pubblicizzati!
Preferisco comunque pensare che gli euro che ho puntato e perso vadano allo "stato", dove dovrebbero in teoria servire per finanziare le scuole e gli ospedali, piuttosto che le ville con piscina di un qualsiasi proprietario di casinò!
Sarà forse una visione ottimistica e rosea della vita ma mi piace trovare il lato positivo di ogni cosa.

Michele Rabolini 15.06.05 15:56| 
 |
Rispondi al commento

Intanto non mi sembra coerente che sul sito di Beppe Grillo non sia consentito il turpiloquio, visto il linguaggio libero (vivaddio) che Beppe utilizza in tutti i suoi spettacoli, pertanto vorrei che non si badasse più di tanto a un vaffanculo o un cazzo che eventualmente sfuggono al controllo e che a volte servono a dare forza al concetto!
Vorrei solo suggerire un attimo di riflessione, sia a Beppe che ai frequentatori del sito , su quella vergognosa forma di balzello che è diventata la sicurezza stradale. Hanno costruito, con i soldi dei contribuenti, strade a scorrimento veloce a quattro corsie dove non ci sono incroci o abitazioni o semafori o lavori in corso, insomma nulla che giustifichi il fatto che su queste strade ci sia il limite di 70 km/h. Non amo molto nè le auto nè la velocità ma detesto i furbi e gli imbroglioni e i comuni che hanno la facoltà di emettere multe laddove queste superstrade attraversano i loro territori non sono altro che questo! Non gliene frega assolutamente nulla della sicurezza, non c'entra nulla: La superstrada a quattro corsie è stata fatta per consentire un traffico come quello delle autostrade, ha le medesime caratteristiche. Di fatto viene usata per rimpinguare le casse dei vari comuni: Provate a andare a 70 o addirittura a 50 km/h (come in certi punti viene indicato) sulle superstrade (queste conosco) che vanno da Firenze a Siena o da Siena Perugia o da Colfiorito a Civitanova Marche!! Vi prendono per scemo e vi suonano il clacson, e hanno ragione!! Allora che cosa le hanno fatte a fare ste cazzo di superstrade a 4 corsie senza incroci? Esistevano già le statali senza bisogno di spianare, cementificare e asfaltare alte aree!!

Roberto Bogi 15.06.05 15:56| 
 |
Rispondi al commento

Niente di nuovo caro Grillo, anzi ti comunico che presto partirà un progetto che tende a -testare- come funzionerebbe la terza estrazione settimanale.Cioè di come gli italiani sarebbero entusiasti di buttare i loro pochissimi soldi tre volte alla settimana inveca di due.Niente di nuovo dicevo. Io ho vissuto parecchi anni in R.Dominicana, quella classica repubblica delle banane, dove i nostri politici si sono laureati o per lo meno prendono spunto x governare.
Bene, lì c'è una estrazione al giorno. Inutile aggiungere che è assolutamente legale e gestita dal governo. Ti assicuro che è l'unica cosa che funziona perfettamente ed'è puntuale come un'orologio svizzero. mentre tutti sanno che in centroamerica quando qualcuno dice: manana dice in realtà nunca.

sandro ficco 15.06.05 15:55| 
 |
Rispondi al commento

gli italiani giocano di meno semplicemente perchè con che c***o devono giocare coi debiti?

rocco cirocco 15.06.05 15:55| 
 |
Rispondi al commento

Il lotto è solo una componente dell'insieme che comprende lo spenna-gente legalizzato (negozi con pantaloni da 200 euro, bar con cocktail da 10 euro, costi del cellulare, tv via satellite, sigarette eccetera...): è ovvio che certe cose esistono, dato che ci sono i polli che fanno girare il suddetto meccanismo. Purtroppo la razza umana è una razza stupida, e probabilmente merita questo trattamento.

Pensavo che il mio blog fosse affolato, ma ora che ho visto questo mi sa che devo ricredermi...

Davide Mercogliano 15.06.05 15:52| 
 |
Rispondi al commento

Davide Ricci:

> È come se facessi 5 giri, capito?

Mi dispiace, non funziona cosi': anche in quel caso il risultato e' leggermente superiore ad uno. Ti consiglio di visitare il sito che ti ho dato o di consultare un testo sul calcolo combinatorio.

Bruno Panetta 15.06.05 15:51| 
 |
Rispondi al commento

chissà se almeno una parte di quei 4 miliardi di euro è andata alla ricerca scientifica...
credo di no...ormai la ricerca scientifica in Italia è un malato terminale in agonia..manca il colpo di grazia...

Francesco Spina Commentatore in marcia al V2day 15.06.05 15:49| 
 |
Rispondi al commento

X Panetta:

Infatti ho messo 90/5 e non 90...
non mer farmi tornare i conti, ma perché se punti tutti i numeri (che non si può perché ne estraggono solo 5) è logico che viene 5.
Devi dividere pr il numero di estrazioni, cioè 5.

È come se facessi 5 giri, capito?

Scusa ora non posso più rispondere, semmai dopo cercherò di essere più chiaro

Davide Ricci 15.06.05 15:48| 
 |
Rispondi al commento

La casualità (o la fortuna, come dir si voglia) non guarda certo la sterile matematica commerciale, quindi non certo il calcolo delle probabilità

Potrebbe esserci pure una probabilità su 100 milioni, ma potrebbe accadere proprio a te di essere quel centomilionesimo "megachiappato"

I vostri calcoli sono esatti, ma la remota probabilità di vincere non impedirà a chi si aggrappa a qualunque cosa pur di "svoltare" la sua vita

non trovate?

saluti

Mark Brio 15.06.05 15:47| 
 |
Rispondi al commento

Ieri sera leggevo "Gelsomino nel paese dei bugiardi" di Gianni Rodari (davvero un grande) e mi sono resa conto che in questo paese ci viviamo davvero tutti, se non lo conoscete ve lo riassumo in breve: in questo paese avevano preso il potere dei briganti e perciò amando le bugie avevano proibito a tutti di chiamare le cose col loro nome perciò il pane non si chiamava più così e per comprarlo dovevi andare in ferramenta e chiedere dei chiodi i gatti dovevano abbaiare e via dicendo.
Infatti credo che il problema principale di oggi sia questo nessuno chiama più le cose col loro nome e in teoria siamo tutti contro il disboscamento, ma guai a non andare più a sciare
le antenne sui tetti delle nostre abitazioni non le vogliamo, ma regaliamo il cellulare pure ai bambini di 8 anni e il periodo che sono stata senza tutti dico tutti mi hanno mangiato la faccia perchè se non ti trovano in un minuto è un dramma, siamo tutti d' accordo sul pericolo dell' inquinamento, ma guai a rinunciare all' automobile anche per un percorso di 5 minuti....siamo contro la Nestlè, ma ne acquistiamo regolarmente i prodotti,siamo contro lo sfruttamento del terzo mondo, ma le Nike le dobbiamo comprare. Siamo contro la grande distribuzione, ma non compriamo nei negozi sotto casa.Insomma verbalmente siamo tutti d' accordo e ai tuoi spettacoli c'è il pieno e allora pensi che forse qualcosa cambierà eppure..........
allora forse è meglio rendersi conto che davvero un governo rappresenta i suoi cittadini e allora tutto torna.
Forse sarebbe meglio non ambire più ai cambiamenti alla grande e cominciare a migliorare noi stessi e diventare osservatori della nostra persona così da coglierci nelle nostre piccole o grandi incoerenze quotidiane.
Piccola riflessione che apparentemente ha poco a che vedere con questo post, ma che in realtà ci azzecca perchè abbiamo uno stato così preoccupato della nostra salute da aver fatto questa campagna contro il fumo (per carità legittima e pure comoda per chi come me ha figli), ma che permette la pubblicità del gioco e invoglia e invita con grandi lusinghe a giocare sempre di più, che permette di pubblicizzare sia l' alcool peraltro con prodotti destinati ai giovanissimi e i medicinali...e qui stendiamo un velo pietoso.
Mi piace questo sito e ho trovato degli indirizzi di siti altrettanto interessanti
Grazie

claudia parmeggiani 15.06.05 15:43| 
 |
Rispondi al commento

Notizia OT

correzioni sul caso Cucciolanda(vedi post di qualche giorno fa):
http://punto-informatico.it/p.asp?i=53432&r=PI

Antonio Stefanelli 15.06.05 15:40| 
 |
Rispondi al commento

Davide Ricci:

> 5,6% x 90/5 = 1

Che non c'entra assolutamente niente.
Tu dici

"la possibilità di vincere è 1/90 + 1/89 + 1/88 +
1/87 + 1/86, cioè il 5,6% "

Bene, quindi secondo te la probabilita' di vincere puntando tutti e 90 i numeri (che per forza di cose deve essere 1) sarebbe

1/90 + 1/89 + .... + 1/2 + 1/1

Che ovviamente non e' uguale a 1, visto che l'ultimo termine da solo e' 1 e gli altri sono tutti positivi (la somma e' infatti circa 5.0825).

> Ora capisco perché l'economia va a rotoli, se
> tutti gli economisti son come te :-)

Lavoro in Inghilterra. Se gli economisti in Italia ragionassero come te questo spiegerebbe molte cose...
Con altrettanta simpatia,

Bruno

Bruno Panetta 15.06.05 15:39| 
 |
Rispondi al commento

Cose assurde sugli scandali e sulle ingiustizie dei ricchi verso i poveri forse non si possono contare. Ma per fortuna qualcosa riesce a venir alla luce: lo sfruttamento delle multinazionali (es: ESSO, Nestlè, Nike e oggi anche della firestone/bridgestone ecc ecc) rende l'uomo così avido e sporco da far rabbrividere (e non solo per questi motivi).
Spero che nel futuro ci siano veri cambiamenti del nostro cuore e smettere di vivere sulle spalle dei deboli.
Beati gli uomini di buona volontà.
saluti ciro

ciro rungi 15.06.05 15:34| 
 |
Rispondi al commento

x panetta (scherzando)

giocando infatti 90 numeri si vince 5 volte... ma non è tanto economico... perchè visto che pagano 11 volte invece di 18 .... si perde 35 volte....

vabbè... cambiamo gioco...

sugli statali sono quasi d'accordo con te.... anche se non c'è bisogno di andare alle circoscrizioni di Roma.... basta andare in una qualsiasi usl o ministero o succursale... in tutta italia....

anche se la maggior parte delle persone che lavorano in questi posti comunque svolge un lavoro.... bisogna vedere poi quanto serve alla comunità.....


che tristezza...

paolo principe 15.06.05 15:32| 
 |
Rispondi al commento

Ciao, è verò che al casinò puntando un euro ne vinci 36 ma sono 37 numeri in gioco!!! per cui al gioco del lotto , applicando lo stesso principio, dovremmo vincerne 90 e non 11 come accade!!! quindi il lotto è 8,18 volte più di azzardo della stessa roulette!!! adesso ci hanno regalato la cinquina nazionale...saprei io a chi darla una bella "cinquina" in piena faccia....ciao

angelo luci 15.06.05 15:30| 
 |
Rispondi al commento

Claudio Guidi:

> questa visione dei dipendenti statali è
> anacronistica. I dipendenti statali ormai
> stanno peggio di quelli che lavorano in
> azienda.

Non parlo di tutti i dipendenti statali ma di quelli che appunto non fanno nulla, e ce ne sono un bel po'. A Roma per esempio nelle circoscrizioni e' pieno di "uffici informazioni" pieni di impiegati che stanno seduti li' a grattarsi tutto il giorno. Perche'? Perche' da quando hanno sostituito gli archivi di carta coi computer un bel po' di personale e' diventato superfluo ma *non puo' essere licenziato*.
E' proprio per questo che le amministrazioni adesso cercando di prendere gente a contratto.
L'"abuso" dei contrattuali e' la risposta del mercato all'impossibilita' di licenziare.

Bruno Panetta 15.06.05 15:27| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cooky Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori