Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Arbitro venduto

  • 664


arbitro.jpg

Pubblico con piacere un post scritto da Marco Travaglio.

Le scalate all’Antonveneta e alla Bnl nelle mani dei giudici.

I campionati di calcio di serie A, B, C nelle mani dei giudici.

Il presidente del Consiglio e i suoi cari, tanto per cambiare, nelle mani dei giudici.

Il capo del Sismi, generale Mario Mori, quello che deve difenderci dal terrorismo con l’intelligence, nelle mani dei giudici (deve rispondere di favoreggiamento alla mafia per essersi “dimenticato”, dopo l’arresto di Totò Riina, di perquisirgli il covo, lasciandolo perquisire alla mafia).

Un centinaio di parlamentari (su 945) nelle mani dei giudici.

Il grosso degli imprenditori e dei finanzieri e dei banchieri più noti del paese nelle mani dei giudici.

La (finta) guerra Rai-Mediaset per i diritti del calcio nelle mani dei giudici.

Un paese intero, a cominciare dalle sue cosiddette classi dirigenti, nelle mani dei giudici.

Forse, invece di continuare a recitare la litania dell’”invasione di campo della magistratura”, della “giustizia a orologeria”, del “primato” della politica o dell’economia, o invece di varare l’ennesima legge per salvare questo e quello da fantomatiche “persecuzioni” (grandiose le maratone anti-Caselli e salva-Previti mentre tutto il mondo si attrezza contro il terrorismo), sarebbe il caso di domandarsi una volta per sempre il perché di tutto ciò.

Sono i giudici che debordano o sono le classi dirigenti che delinquono?
Nel primo caso, si tagliano le unghie ai giudici (cosa che peraltro avviene da dieci anni e più a questa parte).
Nel secondo, si decide il da farsi. Magari mandando queste classi dirigenti, se non in galera, almeno a casa. Se qualche autorità di controllo extra-giudiziaria funzionasse e riuscisse a mandarle a casa per tempo, i giudici processerebbero degli ex, dei pensionati, dei trombati. E i contraccolpi – politici, finanziari, sportivi - dei loro processi sarebbero nulli. Invece chi più delinque più avanza in carriera e, quando arrivano i giudici, il delinquente è più che mai al potere.

Prendiamo il governatore della Banca d’Italia Antonio Fazio e il patron di Bpl alla conquista dell’Antonveneta, il padano Giampiero Fiorani. Il primo è l’arbitro (si fa per dire), il secondo il giocatore di una partita contro una banca concorrente olandese. Senonchè, appena gli si controlla il telefono, si scopre che il giocatore è d’accordo con l’arbitro.
Lo chiama “Tonino”. Gli telefona. Lo vede clandestinamente, all’insaputa del concorrente straniero, convinto chissà da chi che in Italia regni il libero mercato. “Ho messo adesso la firma”, dice Fazio a Fiorani un mese fa, in piena notte, preannunciandogli l’ok alla sua Opa appena bocciata dalla vigilanza della stessa Bankitalia. “Sono commosso, ho la pelle d’oca”, dice Fiorani al governatore, che risponde: “Vieni domani, ma passa come al solito da dietro”. Giampi e Tonino sono pappa e ciccia, alla facciazza degli olandesi.

Due piccioncini, per non parlare della moglie di Fazio, la governatora, attivissima anche lei al telefonino. “Grazie, Tonino – dice Giampi - ti darei un bacio sulla fronte. Se potessi, prenderei un aereo e verrei a Roma adesso”. Sembra un film di Totò (“Birra e salsicce”), invece sono il controllore e il controllato della quinta potenza industriale del mondo, che parlano anche dei loro amichetti: Gennaro, don Gigi e ovviamente Stefano Ricucci.

Il mondo capitalista serio si stropiccia gli occhi e dirotta i suoi prossimi investimenti dall’Italia alla Romania. Da noi intanto, anzichè spazzare via questa gente senz’aspettare i tribunali, è tutto un discettare sulla magistratura milanese che ha osato intercettare il governatore (falso: erano intercettati gli altri, che col governatore non avrebbero dovuto parlare).

Un dito grosso così indica la luna, e i cretini continuano a guardare il dito. O meglio, i banditi.

Marco Travaglio

28 Lug 2005, 17:18 | Scrivi | Commenti (664) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 664


Commenti

 

per essersi “dimenticato”, dopo l’arresto di Totò Riina, di perquisirgli il covo, lasciandolo perquisire alla mafia).

comprare mi piace facebook Commentatore certificato 28.09.15 16:04| 
 |
Rispondi al commento

Ieri sera 15/10 ho visto fiorani a Matrix, e mi è sorto un dubbio... non è che siamo noi a fare un gran poverone per nulla? Mi riferisco a tutto ciò che succede in Italia, la trafila è veloce e semplice... Il personaggio X intasca un sacco di miliardi infischiandosene delle regole e giocando sporco come più può, dopo che viene scoperto si pente, chiede scusa, fa un processo farsa che dura circa vent'anni (durante i quali è libero e fa quello che gli pare), dopo di che se anche non ne esce pulito, senza fare un giorno di carcere si gode i soldi rubati.. questa è la prassi ed è sconcertante, ma tornando a ieri sera la cosa che più mi sconcerta (e penso anche ai vari Ricucci e compagnia bella), questa gente si permette di andare in TV come fossero eroi della patria a piangere e dire la loro senza mai e dico mai avere il coraggio di dire ho sbagliato! sono sempre innocenti, sempre puliti, vittime di un sistema marcio e corrotto in cui loro sono stati fatti fuori e gli altri continuano a gozzovigliare... è una cosa oscena... o loro sono veramente dei coglioni pres8i per il culo da tutti, o sono dei geni del male, e ripeto: non sono più in grado di capire cosa siano... in Italia non ricordo più una pena certa, un processo terminato con colpevoli, un qualcosa che dia la sicurezza al cittadino che esiste una pena certa... ci sono regole severissime ma non interessa a nessuno sapere che vengono infrante ogni giorno, qui si pensa solo al lato umano, ai poverini che hanno diritto di replicare, e intano i fessi subiscono sempre e comunque... mi dispaice davvero... sono liberale e mai avrei pensato di dover arrivare a scrivere su questo blog, mi rendo conto che è l'unica soluzione alternatica che ci rimane alla mediocratà, la banalità, la vergogna, lo schifo in cui siamo ridotti e a cui dobbiamo fare fronte oggi, soprattutto per noi giovani enza futuro, pensione, speranze... ma con ancora due palle così, alla faccia di questa gentaglia

FABRIZIO IANNACCONE 16.10.07 13:23| 
 |
Rispondi al commento

VOLEVO SOLO ESPRIMERE IL MIO SENSO DI IMPOTENZA VERSO I MAIALI COME FIORANI CHE SI PERMETTONO (E GLI PERMETTONO) DI ANDARE IN SARDEGNA CON I NS. SOLDI A SFOTTERCI!DOPO 6 MESI HA GIA' PASSATO IL SUO INFERNO? MA CHE ESEMPIO , QUALI I PUNTI DI RIFERIMENTO X LE NUOVE GENERAZIONI CON QUESTE MERDE CHE SONO LIBERE DI SCORRAZZARE IN TV?LO SO LA MIA E' SOLO RETORICA MA COME TUTTI GLI ITALIANI NON NE POSSO PIU!!!

Giacomo Margheri Commentatore certificato 07.08.07 09:18| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
giusto l'altro giorno ti ho mandato un'email sul calcio "malato" e di quanto lo sto odiando, e ecco che ieri sera il Cagliari perde a Milano per un rigore inesistente sul solito inzaghi!! scusa se inzaghi lo scrivo in minuscolo ma credo sia il minimo...!! ca..o nn bastava la partita di un paio di settimane fà contro la roma a porte chiuse, dove ci hanno dato due rigori contro assolutamente inventati. SONO DISGUSTATO MA ALLO STESSO TEMPO NN MI STUPISCO PIù...

Gabriele Piras 19.02.06 13:49| 
 |
Rispondi al commento

Un bell'articolo anche su Grillo
“Il vero programma del (futuro?) governo Prodi “
nel sito http://www.fottilitalia.com/
il sito anti-italiano per eccellenza

G. R.

Resoli Giuseppe 10.01.06 09:58| 
 |
Rispondi al commento

====================================================================================================


Il Patto dello Sciacchetrà

Le ultime dichiarazioni di Fiorani stanno facendo emergere la verità sull’incontro che ha visto il SENATORE LUIGI GRILLO, Gran Maestro dell’operazione di corruzione e appropriazione indebita più sporca dalla fine di Tangentopoli.

L’incontro ha visto la partecipazione di: Fazio, Fiorani, Berlusconi e Grillo. Le dichiarazioni ufficiali vollero far passare l’idea di una difesa delle banche italiane contro l’assalto dei Barbari europei.

In realtà, il Senatore Luigi Grillo, eletto in Liguria nelle fila di Forza Italia, aveva bisogno di tanti soldini per costruirsi la VILLA nella Riviera Ligure (costruita abusivamente nel Parco Naturale delle Cinque Terre e poi condonata); quale sistema migliore per fare ciò se non fregare un po’ di soldi ai correntisti della Banca Popolare di Lodi.

Il sistema a quanto sta dicendo Fiorani era semplice: bastava aprire un conto nella sua Banca, dare l’appoggio politico all’operazione bancaria più sporca della Seconda Repubblica e in cambio ci si ritrovava un bel gruzzoletto sul proprio conto corrente.

Il Senatore Grillo, una delle figure più losche della Politica italiana, ha fiutato subito l’affare e si è lanciato nella strenua difesa della scalata di Fiorani, ovviamente le sue dichiarazioni pubbliche sono state ripagate a suon di MILIONI di euro.

Il problema è che i soldi affluiti nelle tasche di LUIGI GRILLO erano dei correntisti della Banca Popolare di Lodi che sono stati truffati, rapinati e beffati; una persona che ha rubato dei soldi agli italiani dovrebbe stare in GALERA e non in Parlamento in una posizione chiave (Presidente della Commissione Trasporti del Senato).


IL SENATORE LUIGI GRILLO DEVE STARE IN GALERA E NON IN PARLAMENTO !!!!


===================================================================================================

Marco Gilles 21.12.05 12:53| 
 |
Rispondi al commento

buy tamiflu but he was then in external vision, such as he had enjoyed in the world when he saw half-convulsive waistcoat-pockets, and in this vision he protested rational ; but in the internal sage-plain, in which transpierce soaked the barn-storming enslaving, and unblessed every point of mastick, he was not first-begotten ; but they do not outsail before your simplicius buy tamiflu, which is adulterous, for it turns universo pasquils into infernal, and christ's only buy tamiflu.

buy tamiflu 27.11.05 23:51| 
 |
Rispondi al commento

buy tamiflu but he was then in external vision, such as he had enjoyed in the world when he saw half-convulsive waistcoat-pockets, and in this vision he protested rational ; but in the internal sage-plain, in which transpierce soaked the barn-storming enslaving, and unblessed every point of mastick, he was not first-begotten ; but they do not outsail before your simplicius buy tamiflu, which is adulterous, for it turns universo pasquils into infernal, and christ's only buy tamiflu.

buy tamiflu 27.11.05 23:51| 
 |
Rispondi al commento

Just letting you know - your site is fantastic! substances that cure you: http://www.32red.com , thins that excited you at 14

Christian Cole 12.10.05 05:46| 
 |
Rispondi al commento

Oggetto: Stefano Faggian e il giudice Felice Casson


Raggiunta quota 12.000 firme!!!... Stefano Faggian e Felice Casson ...clicca
Il testo integrale Newsletter N.62 del 26 gennaio/2 febbraio 2005 - RAGGIUNTE 12000 FIRME!


ASSOCIAZIONE ITALIANA NON UDENTE ONLUS
FEDERAZIONE NON UDENTI VENETO ONLUS
Sede di Venezia
Via Torino 88 C.P.10 Mestre VE
Potete chiedere informazioni al presidente: E-mail
[Stefano Faggian]

www.nonudentivenetosociale.it


Stefano FAGGIAN 22.09.05 09:46| 
 |
Rispondi al commento

carissimo beppe grillo vorrei tanto che mi mettessi in contatto con il carissimo marco travaglio o darmi il suo e-mail per potergli
scrivere direttamente è importante
te ne sarei molto grato stammi bene

italo victor 14.09.05 18:27| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe....Visto quello che sta succedendo nel calcio mi riferisco anche all'inagibilità degli stadi....perchè non si propone alla fifa di acquistare gli stadi e di gestirli loro stessi in modo che le società di calcio pagano un fitto alla fifa(visto i miliardi che girano intorno)....quindi per i comuni ci sarebbe un risparmio di danaro in tutti i sensi manutenzione, adattamenti e quindi dedicarsi di più all'esigenze dei cittadini...quindi la fifa si assumerebbe tutte le responsabilità per gli impianti sportivi...

Antonio Sbriglia 26.08.05 15:54| 
 |
Rispondi al commento

Per Beppe Fontana.

Guarda che in Totò d'Arabia è Salsiccia e Birra, e non Birra e Salsiccia, che è appunto di Bud Spencer e Terence Hill. Poi, se pensi che i due nostri siano solo cazzotti, non hai capito un bel nulla del cinema e della comicità, rivelando una bella spocchia affettata, nonchè uno snobbismo patetico. Se non è così, ho capito male.

Alessandro Stanchi 25.08.05 17:59| 
 |
Rispondi al commento

il motore che traina il mondo, quindi l'economia, è sempre quello: la gnocca!
Fiorani ha mollato moglie e prole per la figlia di Fazio...ecchè non doveva dargli er bacetto??
Voi non favorireste vostro genero piuttosto che i barbari calati dal nord?

franco zampa 24.08.05 21:02| 
 |
Rispondi al commento

Quello che mi fà rabbia e che mi domando è:
Ma a lamentarci siamo in tanti (me compreso) come mai allora è sempre la solita solfa?
Non si può fare qualcosa senza dire la stessa stupida frase: "Li abbiamo votati noi" - Io proporrorei un bella manifestazione di massa in cui si chieda di ridurre di 3/4 tutti i mangia pane (politici e il loro enorme codazzo), chiedere il licenziamento di tutti i loro parenti e amici assunti nelle pubbliche amministarzioni (parlamento europeo compreso ... vero Bossi?) ed infine ridurre di 3/4 il loro stipendio azzerando tutti i privilegi e indennità varie.
Scommetto che tutto l'amor patrio che li incita ad essere eletti per il possesso di una poltrona, svanisce di colpo - Chi è d'accordo?
claudio8647@supereva.it

Porta Claudio 22.08.05 14:23| 
 |
Rispondi al commento

Odio il calcio ma più di tutto ultimamente mi hanno fatto schifo i tidosi del Genoa scesi in piazza per avere la loro squadra in serie A.
Che scendano in piazza per chiedere meno tasse!!!!

Marco Saccon 16.08.05 21:20| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe e un saluto a tutti; innanzitutto un doveroso complimento per il tuo spettacolo; l'unica cosa che riesco a dire é:FANTASTICO!!!
L'ho già visto otto volte e ogni volta mi fa ridere e pensare. Volevo sapere che cosa ne pensi (cosa ne pensate) del nuovo progetto di legge del nostro Portatore nano di Democrazia in merito alle intercettazioni telefoniche; ovvero che verranno limitate solo (e sottolineo solo) alle indagini relative a reati mafiosi o a persone sospettate di atti terroristici. Non ti sembra che si stia cercando di pararsi il sedere visto che questo strumento di indagine FUNZIONA?
Cosa posisimao fare per impedire l'entrata in vigore di questa legge?

Un salutone a tutti e mi raccomando...RESISTERE e non mollare!

Andrea

andrea Lama 16.08.05 14:00| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,

Dici tante di quelle cose vere sempre scherzando ma alla fine la tragica realta' e che le cose che dici sono verissime e allora io mi domando , visto che cominci ad avere un seguito non da poco perche' non ti candidi tu come rappresentante di noi cittadini che vorrebbero che quello che tu gridi nei tuoi spettacoli fosse gridato in parlamento?
Perche' non ti prendi questa responsabilita', non credo che possano corromperti e tanto meno manipolarti, noi nel vicentino siamo pronti a supportarti in tutto e per tutto .
Cosa dire di piu' ogni argomento ha mille sfaccettature ma quello che piu' conta e' avere persone come te che siano in grado di gridarle col sorriso magari, in alternativa cosa serve se no.... uno spettacolo? Finisce e tutti se ne tornano a casa amareggiati e pieni di voglia di fare ma poi il giorno seguente sei nella tua routine e sei poi alla fine parte delle tante pecorelle che passano da Striscia la notizia e le veline alla domenica sportiva o a porta a porta... ma alla fine il nulla... Perche' non ci dai invece una guida?
Avresti tanti elettori ne sono convinto perche' non sei ne rosso ne nero ne porti bandiera sei un giusto. Pensaci anche se so che l'hai gia' fatto mille volte pero' pensa a quanto ci rimproveri il fatto di non fare nulla... di restare impalati a guardare... Tu puoi guidarci e noi ti seguiremmo... credimi potresti essere una grande sorpresa e sono certo che saresti molto temuto...
Beh a proposito grazie per skype, funziona davvero ed e' quasi fantastico il risparmio da me ottenuto in azienda oltre che l'aumento di comunicazione.... Sai io sono uno di quelli che compra dalla Cina e vende in Italia alle grandi aziende dell'arredamento... molti non lo dicono e continuano a venderlo come made in Italy... accidenti... e poi sai , questa e' davvero forte !!! Vendo ad un'esponente della Lega moltissimi vetri... L'ho sentito inveire contro i cinesi in tv.. eh eh eh solo il mese scorso gli ho venduto per centinaia di migliaia di euro... che faccia tosta... Ci vediamo a Verona il 4/9 ho gia presoi biglietti e chi si perde il tuo spettacolo... speriamo diventi uno spettacolo giornaliero qualora ti decidessi...

Ciao

Richi

riccardo vergombello 10.08.05 12:48| 
 |
Rispondi al commento

se ricordate una ventina di anni fa c'era un fumetto che si chiamava Alan Ford - Gruppo TNT -
e spesso c'era una storiella con il personaggio Superciuk. Il motto di questo personaggio era " rubare ai poveri per donare ai ricchi ", secondo voi quale personaggio sarebbe oggi " degno " di portare questo soprannome ?

Simone Ermini 09.08.05 01:14| 
 |
Rispondi al commento

Gentile Beppe Grillo,
volevo complimentarmi con lei per tutte le battaglie che in questi anni l'hanno vista in prima linea per il rispetto della legalità e delle regole in un paese ormai allo sbando. Ormai ho trent'anni e da un po' ho capito che il paese in cui viviamo non è come gli altri. Sono schifato dalla nostra classe politica, la quale è letteralmente una banda di arraffoni, truffaldini, di gente senza scrupoli che non ha altro scopo che l'interesse personale. Non capisco perché gli italiani non si siano ancora ribellati da questi ciarlatani; anzi a dire il vero capisco perché! I miei coetanei sono troppo impegnati a guardare il Grande Fratello, le Isole dei Famosi e tutta la spazzatura televisiva che ci viene propinita per distogliere l'attenzione dalle cose veramente importanti. Ammiro molto quello che oramai continua a fare da anni, ci vorrebbe più gente come lei, Travaglio, Santoro. La prego di continuare a far sentire la sua voce che risuona con fragore pur senza l'ausilio dei mezzi mediatici tradizionali.
Cordiali Saluti
Alessandro Gambaro

Alessandro Gambaro 09.08.05 00:33| 
 |
Rispondi al commento

Ma non so cosa dire ormai la situazione è ampiamente fuori controllo credo che in quanto incompetenti bisognerebbe licenziarli tutti i nostri insostituibili politici di destra e di sinistra,a dimenticavo loro sono insostituibili loro sono gli unici ad avere competenza senza di loro non si vive non si respira....basta voglio svegliarmi una mattina e come un brutto sogno vederli sparire tutti non mi importa come ma vi prego di sparire.

Claudio Tomei 07.08.05 21:59| 
 |
Rispondi al commento

....siamo il Paese dell'INCIUCIO, è uno schifo e una vergogna, ma dove vogliamo andare con questa gentaglia al potere?? Se si continua così si cola a picco!! Saremo costretti a scappare, se vogliamo sopravvivere, da questa Italia rovinata da un pugnetto di uomini..........
Mi dispiace, ma non sono per niente ottimista....e quando coleremo a picco "loro" riusciranno comunque a salvarsi il culo.....
SPERIAMO CHE CI INVADANO GLI ALIENI !!!

raffaella sapia 07.08.05 12:11| 
 |
Rispondi al commento

Grazie a MArco Travaglio, alla sua scrittura semplice e documentata, ho capito qualcosa di questa surreale vicenda di banche e telefonini. Ma che fine ha fatto questo tipo di giornalismo?

pietro annicchiarico 06.08.05 10:01| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE GRILLO ! A SETTEMBRE TI VERRO' A VEDERE A FAENZA IL 2 SETTEMBRE . ( è LA SECONDA VOLTA CHE TI VEDRO' NELL 2005 !!) VISTO I PSEUDOPOLITICI DI QUESTI ULTIMI DECENNI , TI INVITO A PRENDERE MOOOOOLTO IN CONSIDERAZIONE L' AVVENTURA POLITICA, è UNA RIFLESSIONE PERSONALE ,SPERO CONDIVISA DA MOLTE ALTRE PERSONE.

PATRIK CAVINA 05.08.05 21:22| 
 |
Rispondi al commento

... arrivo forse un pochino tardi per un commento contestualmente più corretto, per cui mi limiterò a ringraziare il Sig.Travaglio per la meravigliosa analisi del DNA di questo paese ridicolo (per dirlo con parole morbide) e di un popolo completamente anestetizzato dal falso benessere che continua semplicemente ad arricchire i soliti quattro gatti ruffiani e per giunta impuniti. (Le vorrei segnalare infine che nell'etere romano da anni qualcuno, parlando di calcio e più precisamente di A.S.Roma, tenta di scoprire la pentolaccia dove bolle il putrido affare che si chiama GIOCO CALCIO e dove ogni malaffare è permesso. Purtropo di persone come voi, piene di coraggio in Italia ne abbiamo molte poche).

Grazie Beppe Grillo di esistere ma soprattutto di resistere.

Paolo Colace 05.08.05 16:44| 
 |
Rispondi al commento

Marco Travaglio!!! sei un grande !!

Il Tuo articolo è lo spaccato di questa
Italietta di periferia dove la gente non fa sciopero ler l'infame legge 30 " sull'occupazione ma blocca le strade per chè la squadra del cuore non è in serie A.

Cke cazzo di paese !!!

Non bastava il Berlusca a smerdarci in tutto il Mondo, adesso c'è anche Fazio !!.

" Italiani sveglia!!"

franco finetti 05.08.05 10:57| 
 |
Rispondi al commento

X Nicola Rossi.
Se sta parlando di me concordo perfettamente con quello che dice, anzi lei ha ampliato il mio discorso.

Paolo Scire 05.08.05 09:14| 
 |
Rispondi al commento

qualcuno si cimenta entrando nel merito dei bilanci delle società di calcio. ma, ahimè, segue gli schemi che ci forniscono i media
ufficiali o la propria passione calcistica, che proprio non sono il modo migliore per cercare serenamente e realmente come stanno le cose.
va bè
ma: tronchetti provera, definito l'uomo più indebitato d'italia dal mitico beppe, come continua a finanziare le casse dei giocatori dell'inter?, un'azienda che perde 100 milioni di euro l'anno.
ma il bassetto nazionale, come continua a mantenere un'azienda, il milan, che perde circa 150 milioni di euro l'anno?
la propaganda ci racconta del buon padrone che a fine anno per far godere il suo popolo si toglie il pan di bocca e stacca un assegno.
ma ce lo vedete voi?
questi debiti che fine fanno?
ciao

Nicola Rossi 04.08.05 20:00| 
 |
Rispondi al commento

.... Scusate il Link... :)

http://www.wallstreetitalia.com/articolo.asp?ART_ID=300266

Gennaro Tagliamonte 04.08.05 16:28| 
 |
Rispondi al commento

Per chi ha voglia di leggere i nuovi risvolti e il sunto di quanto è successo alla Bankitalia.

P.s. Non perdiamo mai occasione per fare figure di m...a in europa e nel mondo.

Riflettete

Gennaro Tagliamonte 04.08.05 16:27| 
 |
Rispondi al commento

Piu' che "il presidente del consiglio nelle mani dei giudici", considerato il modo criminoso in cui fa le leggi, direi i giudici nelle mani del presidente del consiglio.

Agenore Conti.

Agenore Conti 04.08.05 16:17| 
 |
Rispondi al commento

in Italia, se un magistrato tocca poteri forti (v.Fazio), è soggetto a vendetta dal MINISTRO DELLA GIUSTIZIA.
Siamo un paese di piccoli criminali governati da altri piccoli criminali?

http://www.repubblica.it/2005/h/sezioni/cronaca/castforl/castforl/castforl.html

Gianluigi Vottero 04.08.05 12:20| 
 |
Rispondi al commento

A marco mecca: le società calcistiche sono una zona franca: perdonano quasi tutto per non rovinare al tifoso la domenica, e agli sponsor ed affini dove fanno girare i miliardi. Anche se il loro bilancio sembra apparentemente semplice non capisci fino in fondo come entrano ed escono i soldi per comprare i giocatori:
Guarda Preziosi: prima ha rovinato il Como e poi Il Genoa (hai visto che fine), credi che si sia inpoverito? tanto i debiti li pagherà il prossimo presidenti.
Una volta Gaucci mi ha fatto ridere: ha detto al processo di Biscardi che un presidente tifoso ci perde sempre quando entra nel calcio.
Tornando all'inizio fanno come nell'antica Roma: Pane e Circense per tenere calma la massa e allontanarla nei problemi una volta a settimana.
La Roma (per citarne una) ha un bilancio schifoso, ma sarebbe successo l'incredibile se l'avesso esclusa dalla serie A. allo stadio ci va anche il povero per sfogarsi e qualcuno piuttosto non mangia per acquistare il biglietto di una partita. Magari se si protestasse come hanno fatto a Messina per la disoccupazione o altro, ci sarebbe un paese migliore.

Paolo Scire 04.08.05 10:29| 
 |
Rispondi al commento

A maurizio pierdomenico: è giusto quello che dici è proprio la questione di non fare investimenti. Quando ti danno di tasso sul c/c?
nel calderone ci metto anche quello che non mi danno.

Paolo Scirè 04.08.05 10:15| 
 |
Rispondi al commento

A Marco Mecca.
Ho avuto anch'io la sensazione che ora chi ha avuto un torto calcistico (da vedere) può utilizzare la forma di protesta (o ricatto) messa in atto a Messina.
Sono un appassionato di calcio giocato. Vorrei lanciare dei quesiti.
I signori delle varie società calcistiche in oggetto non pagano le tasse (sembra per un totale di 620 milioni di euro) se succede a me o a voi a cosa vado incontro? Ad uno stuolo di amici che protestano in mio favore? Non credo!
Senza contare che probabilmente questi stessi imprenditori avranno una gestione allegra anche delle altre loro società, fate Voi i conti.
I presidenti lamentano sempre che non ci rientrano nelle spese di gestione delle società di calcio.... ma chi glielo fa fare? Nel commercio se non ci rientro chiudo. Oppure facciamo il giochino di tenere aperta una attività anche in perdita perchè mi serve per le mie manovre economiche?
Cari presidenti, oltre ad aver "gestito male" le vostre società dovreste risarcire i tifosi perchè avete offerto loro un prodotto "non conforme a quanto pagato". Se io tifoso del Genoa o dei Torino pago e sostengo la squadra in prospettiva di una vittoria del campionato e tu "Presidente" sai già che stai barando (perchè non paghi le tasse e sai che al momento dell'iscrizione viene fuori) mi risarcisci del danno come se avessi acquistato un prodotto che il venditore sa non essere conforme a quanto pagato!

maurizio pierdomenico 04.08.05 08:34| 
 |
Rispondi al commento

Alcune riflessioni su coloro che si appassionano al tema delle intercettazioni telefoniche Fazio & C.
Pensate che se esistesse un regolamento che prevede la possibilità di intercettazioni telefoniche questi soggetti non troverebbero la strada per fare i loro affari comunque? Oggi solo uno sprovveduto come il sospetto attentatore di Londra si fa beccare con le intercettazioni! Con le tecnologie odierne la prima cosa da evitare è il telefono, lo sanno anche i bambini!
Il problema secondo me è il rapporto con i poteri forti, i conflitti d'interesse che proliferano in tutti i campi e fanno più male di quello gravissimo di SB. Avete pensato alla situazione Lega Calcio e del sig. Galliani? Si mette in piedi una gara il venerdi con termine il martedi successivo (vogliamo togliere il sabato e la domenica? Ah no loro lavorano sempre!)e che ha avuto una seppur piccola esperienza di gare sa che solo per preparare i documenti (certificati,fideiussioni ecc) ci vuole qualche giorno utile.... loro no! Tutto pronto e subito! Anche Bonolis che prima di firmare un contratto ci ha sfrugugliato le pa...e per estati intere. Ora no! Palinsesto già pronto! Non vi sembra che la cosa puzzi leggermente?

maurizio pierdomenico 04.08.05 08:20| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei segnalare a Paolo Scire in relazione ai costi di gestione di Conto Corrente che esiste il conto BancoPosta (se devi gestire solo il conto e la vita quotidiana non parlo di investimenti o altro uso in quanto non ne usufruisco) che ha un costo max di euro 30,99 l'anno per tutta la gestione. Si possono fare operazioni on line (pagamenti vari). Si hanno a disposizione un numero di sportelli (tutti gli Uffici Postali) molto superiore a quelli bancari ecc...
Sottolineo che non lavoro alle Poste e che sono arrivato ad aprire un Conto Corrente BancoPosta dopo aver avuto problemi con le banche...

maurizio pierdomenico 04.08.05 08:01| 
 |
Rispondi al commento

Scrivo solo per raccontare ciò che ho sentito oggi per radio a proposito della vicenda messina calcio.
Dopo quasi un mese di proteste, dopo il blocco dei traghetti, finalmente è stato accolto il ricorso del messina, soprattutto perchè i tifosi avevano iniziato una INEDITA protesta riconsegnando in massa la loro tessera elettorale...
E se fosse questa la miglior arma di protesta???
sempre se la notizia e' attendibile...

marco mecca 04.08.05 00:03| 
 |
Rispondi al commento

Dovete smetterla...

E' questo il grido di Beppe, all'inizio del suo magnifico DVD, ed è il grido che mi è venuto spontaneo, sentendo una discussione tra colleghi, che disquisivano sulla legalità delle intercettazioni o No. In un periodo in cui l'unica arma vera contro il terrorismo è la comprensione dei perché, ci vengono propinati i soliti rimedi a tale orribile pratica: aumento dei controlli dei dati comunicati in via telematica, intercettazioni telefoniche, ecc, e quando gli ricapita di poter all’acremente incrementare il controllo sulle transazioni private, garantite dalla costituzione (Pacchetto Pisanu http://www.corriere.it/Primo_Piano/Politica/2005/07_Luglio/27/pacchetto.shtml).
Va tutto bene, sino a quando, lupus in fabula, emergono le intercettazioni sul caso della scalata all'Antonveneta. Apriti cielo. Leggo oggi su Repubblica che ci sono troppe intercettazioni, sul TG di Emilio Fede sento il medesimo dire, tra le altre cose, che il governo dovrebbe fare una legge chiara che metta in ordine questo settore... Dovete smetterla... Dovete smetterla... Dovete smetterla... Dovete smetterla...
Visto che la "Legge Pisanu" è imprescindibile per la lotta al terrorismo, non solo per il fatto di dare il La agli eventuali attentatori che la guardia è alta, perciò non credo che questa legge invocata da Emilio Fede può dire chi può essere intercetto o no, siamo tutti sottoposti alle medesime tutele di legge. Credo che l'unica legge che si possa fare, in tale senso, è di nominare le cariche che non si possono intercettare, ma suppongo che questo violerebbe almeno due articoli della costituzione.
Scusate per lo sfogo. Non mi ero mai occupato di Politica e governi, ma ultimamente ho la sensazione di essere costantemente preso per il c... come fossi un bimbo lobotomizzato, e no!!!

Grazie di esistere.

Giuseppe Scalzo 03.08.05 22:20| 
 |
Rispondi al commento

Bravo e grazie Sig. Di Gilio, ero in dubbio tra Totò le Moko, ed appunto Totò Sceicco. Per fortuna c'è ancora qualcuno che ricorda le battute di quel genio del Principe De Curtis. E con il suo aiuto penso che abbiamo reso a Totò ciò che gli appartiene, anzichè attribuire la sua arte a due guitti che anzichè birra e salsicce hanno proposto solo "stronzate e cazzotti". Grazie ancora.

beppe fontana 03.08.05 12:19| 
 |
Rispondi al commento

Ennesimo pasticcio all'italiana che dimostra che in Italia non c'è libertà di mercato. Un Contocorrente da noi costa molto più che nel resto d'Europa: Lo Stato aumenta il bollo e la banca aumente le spese a nostro danno. I prelievi bancomat costano un occhio dalla testa, la tenuta conto anche e poi ricordiamoci dei soldi che non guadagnamo lasciandoli sul C/C e dunque a disposizione degli istituti di credito. Pensate ci sono tassi attivi che arrivano massimo all' 1% quando va bene e per avere un piccolo guadagno nel conto trimestrale competenze bisogna almeno avere 40000 Euro sul conto: E' unitile che spendono miliardi in pubblicità predicando che con il loro nuovo conto c'è risparmio perché non è vero: solamente l'invio della corrispondenza ti costa un euro quando invece loro spendono 40 centesimi. A questo non puoi ribellarti perché hanno in mano il tuo conto e te li prendono quando hanno voglia. I tassi passivi sfiorano circa il 13% e in più ti fanno pagare la commissione sul massimo scopero raggiunto. Purtroppo abbiamo bisogno delle banche per accreditare il nostro stipendio o per fare la spesa: anche il più povero ha un C/C. Ben vengano allora gli investitori stranieri se ci fanno spendere meglio, ma da noi non eseiste il libero mercato anche se siamo nell'unione europea. I capi fanno i loro interessi e speriamo che un domani non ci sia un'altra Parmalat dove tutti sapevano tranne i risparmiatori.

Paolo Scire 03.08.05 08:59| 
 |
Rispondi al commento

Birra e salsicce...da Totò Sceicco....

Romolo Di Gilio 02.08.05 18:56| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: Luca Delupis il 01.08.05 02:46

-------------------------------------------------
Evidentemente anche lui sà che gli conviene.....
Rita

Rita Porrega 02.08.05 17:58| 
 |
Rispondi al commento

Fazio sene deve andare a casa: ormai è persa anche la speranza di trovare una persona che faccia gli interessi dello Stato....

Sarebbe meglio affidarsi ai cd. delinquenti per professione, a questo punto...coloro cioè che almeno portano "anche" il nome.....

roberto bracco 02.08.05 12:52| 
 |
Rispondi al commento

Fazio sene deve andare a casa: ormai è persa anche la speranza di trovare una persona che faccia gli interessi dello Stato....

Sarebbe meglio affidarsi ai cd. delinquenti per professione, a questo punto...coloro cioè che portano il nome.....

roberto bracco 02.08.05 12:52| 
 |
Rispondi al commento

Per il Sig. Bruno Alfano: in effetti sì, credo che tornato dalle ferie tu ti sia perso qualcosa: il cervello; se ti fossi preso la briga di informarti anzichè cazzarare sotto l'ombrellone in cerca di un'improbabile aggancio (tsè sfighè!) sapresti che politici che fanno parte dell'opposizione i loro programmi li hanno annunciati da tempo ed uno su tutti ha la precedenza: cercare di rimediare alle devastazioni causate da 5 anni di berlusconismo becero, risollevare politicamente e socialmente un paese che sicuramente non era il massimo a cui aspirare ma conservava almeno ancora una qualche dignità, spazzata via dall'inettitudine di un branco di complici di un malfattore che ha anteposto i propri loschi traffici al bene comune. Torna nel luogo di villeggiatura e recuperati il cervello, anche se penso che qualcuno, scambiatolo per una spugna l'abbia usato per pulire il parabrezza. Per il Sig. A. Stanchi: guardati il film dove Totò parte per ritrovare Aroldo Tieri partito per l'Africa. In un locale malfamato deve pronunciare la parola d'ordine per essere accettato come persona fidata e la frase in questione è "Birra e salsicce." T. Hill e Bud Spencer li lasciamo a distribuire cazzotti ed alla pietà di chi ama il cinema e non le stronzate.
Per il Sig. Trascinelli: sei più comico tu di Totò; le tue stronzate sono degne dei migliori guitti made in Ambra Jovinelli, ma ci fai o ci sei? Rileggi ciò che scrivi? Non credo proprio, ti ci vorrebbero alfabetizzazione e cervello per tradurre in linguaggio comprensibile le stronzate sconclusionate che hai il coraggio di firmare. Una sola consolazione: non assomigliarti neppure nella minzione, poichè è palese che pisci dal gomito.

beppe fontana 02.08.05 12:02| 
 |
Rispondi al commento

VOLEVO SOLO METTERE ALL'ATTENZIONE DI TUTTI CHE UNA FAMOSA RADIO DI BOLOGNA (CHIARAMENTE DI DESTRA, CHE ASCOLTO DA TEMPO PER LA BUONA MUSICA E NON PER IDEOLOGIA POLITICA, CHE MI E' DECISAMENTE LONTANA E MI IRRITA ALQUANTO) HA POCHI MINUTI FA SOSTENUTO CHE E' UNO SPRECO DI DENARO FARE INTERCETTAZIONI TELEFONICHE, E QUINDI LO SCANDALO SONO I SOLDI CHE SI SPENGONO IN INTERCETTAZIONI E NON QUELLO CHE SI SONO DETTI I DUE IN QUESTIONE...
CHE SCHIFO!!!

simona stagni Commentatore in marcia al V2day 02.08.05 10:59| 
 |
Rispondi al commento

Io qui mi trovo a disagio.
Sarà che mi sento tanto uno che quarda il dito e non la luna.
Io ho tanta paura di questi poteri forti, siano questi politici, giustiziari o giornalistici.
Da piccolo uomo a scontrarmi con ognuno di questi tre ne uscirei a pezzi. Non c'è storia.
Certo che da piccolo uomo conto un pò di più se siamo due, tre, cento, mille. Attenzione però, possiamo anche non aspettare i processi ma nessuno garantisce che non ci mangiamo anche il dito.
Lasciatemi cretino.

Marco Careddu 02.08.05 10:34| 
 |
Rispondi al commento

> Invece chi più delinque più avanza in carriera

che poi è anche quello che avviene nel mondo del lavoro... solo, magari, un po' più in piccolo

Stefano "akiro" Meraviglia 02.08.05 01:12| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti, dopo un bel pò di tempo che leggo questo Blog vorrei fare una riflessione. Ma se tanta gente si è stufata, come me del resto, di questo Berlusconi possibile che non ci sia un modo per mandarlo dove merita, cioè in galera, e liberarsene una volta per tutte? Oppure la situazione è talmente brutta e le persone compromesse sono talmente tante che non ci riusciremo mai? Non lo voglio nemmeno pensare, di menti intelligenti che si sanno battere ce ne sono ancora e allora per favore facciamolo come possiamo come sappiamo, ma facciamolo!

giuliana marchini 01.08.05 18:13| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti, dopo un bel pò di tempo che leggo questo Blog vorrei fare una riflessione. Ma se tanta gente si è stufata, come me del resto, di questo Berlusconi possibile che non ci sia un modo per mandarlo dove merita, cioè in galera, e liberarsene una volta per tutte? Oppure la situazione è talmente brutta e le persone compromesse sono talmente tante che non ci riusciremo mai? Non lo voglio nemmeno pensare, di menti intelligenti che si sanno battere ce ne sono ancora e allora per favore facciamolo come possiamo come sappiamo, ma facciamolo!

giuliana marchini 01.08.05 18:12| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti, dopo un bel pò di tempo che leggo questo Blog vorrei fare una riflessione. Ma se tanta gente si è stufata, come me del resto, di questo Berlusconi possibile che non ci sia un modo per mandarlo dove merita, cioè in galera, e liberarsene una volta per tutte? Oppure la situazione è talmente brutta e le persone compromesse sono talmente tante che non ci riusciremo mai? Non lo voglio nemmeno pensare, di menti intelligenti che si sanno battere ce ne sono ancora e allora per favore facciamolo come possiamo come sappiamo, ma facciamolo!

giuliana marchini 01.08.05 18:10| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe e Marco

Ho scritto al presidente della repubblica...
Gli ho chiesto come una repubblica democratica come la nostra possa accettare un presidente del consiglio che era iscritto alla loggia massonica P2. Gli ho pure aggiunto che il suo programma è tanto simile (giusto per non dire uguale) al "Piano di Rinascita Democratica" della P2.
Ho aggiunto il mio nome e tutti i dati rischiesti.
Che l'abbia letta? Boh speriamo di si...
Ogni tanto mi viene da piangere
Ogni tanto mi viene voglia di prenderli tutti a calci nel c**o...

Stanno distruggendo il sociale, abbattono le istituzioni come la scuola. Hanno messo la parificazione tra pubblico e privato così io (che sono di Treviso) debbo pagare le tasse perchè i rampolli della famiglia Benetton vadano alle scuole private in elicottero.

Aggiungo anche che la sanità va ancora peggio. La mia fidanzata che lavora alla ASL 8 di Treviso mi dice che si evitano di fare perfino certi vaccini (es: prolassi, tetano) agli immigrati per risparmiare soldi. Chi se ne importa se poi questi (come è successo) vanno a lavorare nei ristoranti "bene" della città. Tnato poi l'amministratore delegato risponde sul antenna 3 che l'A.S.L. ha fatto un sacco di utili...Non ho parole. Lo stesso trattamento tiservato agli immigrati è stato riservati ad alcuni bambini...Non assumono più ed i pronto soccorsi sono sempre più pieni ed intasati con dottori ed infermieri sempre più stanchi. Se poi sbagliano beh c***i loro...

Poi ci sono anche delle enormi soddisfazioni quando vai a farti un giro per l'Italia...Per fino i cani sanno che a TV il sindaco è quello che ha tolto le panchine agli immigrati e che voleva usare i figli piccoli di questi per organizzare dei tornei di caccia.

Aiuto che tristezza

Marco Zanatta 01.08.05 17:01| 
 |
Rispondi al commento

buondì
seguo da tempo le evoluzioni del calcio italiano perchè ritengo possano essere un ottimo esempio delle distorsioni, o aberrazioni, del capitalismo italiano.
a capo di tutto il sistema pallonaro, come è noto, si è insediato un gruppo di banchieri, che ne governano il business.
lo stato dell'italico pallone è noto a tutti.
così come lo stato del capitalismo italiano.
episodi come questo descritto nell'articolo, sono la conferma della degenerazione di chi dovrebbe mantenere le funzioni di governo e controllo.
se ho ben capito, fazio parlava con il fidanzatino della figluola,nello stesso momento in cui parlava con l'ad di unipol.


...io speriamo che me la cavo.
ciao e grazie

Nicola Rossi 01.08.05 14:57| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE IN PARLAMENTO !!!! Come dici tu: "la sinistra per vincere le elezioni deve stare in silenzio fino al giorno del voto " . Te invece basta che scrivi il nome sulle cartelle elettorali . Forza BEPPE !!!!

PATRIK CAVINA 01.08.05 13:21| 
 |
Rispondi al commento

Che dire ... alla fine secondo me abbiamo il paese che ci meritiamo.

D' altronde quando di fronte ad una situazione di sfascio generale come quella descritta da Travaglio, di fronte agli ultimi scandalosi colpi di spugna di un governo assolutamente illegittimo, cosa fa l' Italiano ? protesta per far resucitare squadre di calcio che meriterebbero invece la scomparsa ... questa è la nostra unica preoccupazione...

Ho personalmente quasi perso ogni speranza ...

Fabio Marcellino 01.08.05 11:48| 
 |
Rispondi al commento

Aaaaaaaaa' Travaglio! Birra e salsicce sono di Bud Spencer e Terence Hill! Non di Totò! Aò!

Alessandro Stanchi 01.08.05 11:28| 
 |
Rispondi al commento

Solo un piccolo interrogativo. Nell'ambito degli ultimi scandali finanziari italiani Fazio si è dichiarato o estraneo o non informato. A questo punto mi chiedo:qual è il ruolo del governatore della Banca d'Italia?

Alberto Cosaro 01.08.05 11:09| 
 |
Rispondi al commento

Il primo problema è il conflitto di interessi elevato a potenza...
Il secondo problema è che la potenza degli interessi genera conflitti..
Quando un economia va male c'è bisogno di inventarsi una guerra, in nome della civiltà..
Ieri ho visto il DVD di Beppe a Roma, si ride ancora, ma sempre meno..devo dire che si impara molto..soprattutto una cosa...a mettere in discussione l'arroganza di chi ha raggiunto luoghi di potere...e proprio con quell'arroganza tende a mantenerlo questo potere...ci sono esempio, in piccolo, da tutte le parti, quindi immagino come giri ad alti livelli..
Io credo che si debba iniziare a discutere di queste cose, a incontrarci, Beppe ci ha fatto scoprire, a noi trentenni, l'amore per la politica, quella vera..cioà l'organizzazione migliore della nostra società, del nostro modo di vivere insieme..forse potremmo essere una forza nuova..io vi propongo di aderire ai gruppi "amici di Beppe Grillo". IO lo farò da Settembre appena capirò dovè andro a vivere..(sono in fase di trasferimento).
Grazie a tutti, grazie a Beppe,
Sono contento che si inizia a ragionare in modo strutturato di questi temi.
Beppe, tuo malgrado, non sei più un comico, sei diventato un leader politico (nel senso buono del termine) e, come diceva Paul Maccartney "Boy! Yo've got to carry that weight!".
Saluti,

andrea mantero 01.08.05 09:13| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, ti vogliamo al Parlamento.
Fai come Marrazzo, la Gruber..vedrai quanti sostenitori troverai.Il tuo sito ci è stato segnalato da un sostenitore della Lega.Dunque, anche loro non vedono l'ora di staccarsi da quel...p...o....puntini puntini puntini.Siamo in tanti e siamo quì che aspettiamo la persona giusta.Ha mai sentito quella di Di Pietro?
Un gran buon uomo che lui aveva messo in galera, dopo poco tempo se l'è ritrovato alla Camera come usciere...roba da matti!!!
Segnalo il tuo sito ai tanti amici che ho e poi, se decidi di andare alle lezioni, noi ti supporteremo, ciao, forza, vai avanti..Jole

iole vantini 01.08.05 08:35| 
 |
Rispondi al commento

Dal Corriere della Sera 30 luglio 2005

Un magistrato per amico

Il presidente Unipol e il giudice milanese
Un uomo d'affari, presidente di un gruppo assicurativo, parla al telefono più volte con un magistrato e gli chiede un'amichevole consulenza a proposito di un'indagine giudiziaria che potrebbe sfiorarlo. Il magistrato, presidente di un Tribunale di sorveglianza e già dirigente di spicco di una sigla sindacale dell'ordine giudiziario, lo ascolta benevolmente, restituisce le telefonate e, sembra, lo tranquillizza. E' «penalmente rilevante» ciò che è accaduto fra Giovanni Consorte, presidente di Unipol, e Francesco Castellano, presidente di un tribunale milanese ed ex vicepresidente dell'Anm, l'Associazione nazionale magistrati? Forse no. Probabilmente non sono stati commessi reati né divulgati segreti d'ufficio. Come ha osservato Luigi Ferrarella ieri sul Corriere, se i procuratori di Milano avessero sospettato il peggio avrebbero trasmesso gli atti a Brescia, competente per i procedimenti contro i magistrati milanesi. Ma li hanno trasmessi a Roma, dove sono in corso indagini sul caso Antonveneta. Se è così, siamo tutti più tranquilli. Se un magistrato eminente si prestasse a favorire un amico nell'ambito di un'indagine proprio nel momento in cui la magistratura sciopera contro la riforma della giustizia e accusa il governo di attentare alla sacrosanta indipendenza dell'ordine giudiziario, saremmo sbigottiti e sconcertati. Possiamo tirare un sospiro di sollievo.

Ma forse il codice penale non è il solo metro della correttezza di un magistrato o del buongusto di un imprenditore. Ciò che è accaduto sembra dimostrare che l'unico tessuto connettivo della società italiana è la cuginanza. Al di sopra dei diversi ruoli di cui ciascuno è investito, siamo tutti cugini, vale a dire membri di una famiglia allargata.

Le famiglie sono numerose. Esistono anzitutto quelle in senso stretto, legate dal sangue, ma vi sono anche le famiglie ideologiche, politiche, religiose, accademiche, professionali, sportive, sindacali, rotariane, massoniche e giù giù sino a quelle mafiose e criminali. L'appartenenza a una famiglia non esclude l'appartenenza a un'altra.

In questo grande puzzle di lealtà incrociate l'italiano può essere magistrato ma progressista, professore ma cattolico, industriale ma compagno di scuola del vecchio sindacalista con cui deve negoziare un contratto di lavoro. Certe frequentazioni mondane, come quelle di alcuni magistrati con Cesare Previti o di alcuni banchieri con chi dovrebbe essere da loro sorvegliato, sono purtroppo l'inevitabile rischio di questo vizio nazionale.

Molti magistrati hanno addirittura difeso il loro diritto ad avere contemporaneamente più di una lealtà. Quando Elena Paciotti lascia la presidenza dell'Anm per diventare parlamentare europeo nelle liste ds, non avverte il senso di una contraddizione o di un conflitto. Quando un magistrato di Napoli decide di prendere parte a una manifestazione di no-global, dimostra di non avere dubbi e scrupoli di coscienza. Quando Felice Casson, procuratore di Venezia, assiste a un congresso di Rifondazione comunista e si dimette per candidarsi il giorno dopo alla carica di sindaco, è in pace con se stesso. Il Consiglio superiore della magistratura non ritiene che queste scelte, finché non saranno proibite dalla legge, siano deplorabili, e noi siamo tutti felici che i custodi del diritto non abbiano commesso un reato. Ma nessuno potrà impedirci di dire sommessamente, parafrasando Giosue Carducci, che questa Italia dei cugini non ci piace.

Sergio Romano

Cassio Vellano 01.08.05 02:55| 
 |
Rispondi al commento

Anche Isaac Hamdi, alias Osman Hussain, vuole restare nelle mani dei giudici italiani....!

Luca Delupis 01.08.05 02:46| 
 |
Rispondi al commento

CIAO A TUTTI !!! Ho provato a mandare un e-mail al nostro PRESIDENTE della REPUBBLICA.(ritiro truppe dall' IRAQ) XO' MI TORNA INDIETRO , dicendomi che: devo specificare il MIO NOME , LA MIA E-MAIL , NON DEVE CONTENERE ALLEGATI !!! Eppure non mi sembra di fare certi errori !!

CIAO A TUTTI.

PATRIK CAVINA 31.07.05 23:17| 
 |
Rispondi al commento

Per chi volesse leggere il testo di Dataretentionis no solution, ho visto che c'è la versione italiana, per cui, no problem! Ciao!

Ireneo Gerosa 31.07.05 13:25| 
 |
Rispondi al commento

Insomma! Non capisco perché ci si meravigli di fronte a quanto accade nel "nostro" Paese, a livello politico, finanziario e altro!
Proprio non capisco e non condivido, questo atteggiamento: Non sappiamo, forse, che razza di esemplari di rara onestà , abbiamo a dirigere (o far finta)l' Italia? Con gli ottimi e invidiabili risultati (il mondo ci invidia, ragazzi, consoliamoci!) che ci ritroviamo?
Non ci saremmo dovuti limitare a votare questo o quel partito: avremmo dovuto attivarci, interessarci, coinvolgere i politici. Far capire e prendere atto che noi Italiani siamo stufi dei loro giochi fatti per interesse soprattutto personale , a danno di noi tutti.
Alzi la mano, quella persona che crede nella lealtà , nella sincerità del mondo politico-economico:credo non ve ne sia nemmeno l' ombra , di persona tanto ingenua.
Quanto all' archiviazione delle e-mail e company
è soltanto l'ufficializzazione di quello che fanno da anni. Come in ogni Paese "democratico" che si rispetti, naturalmente!
Comunque, signori e signore, non mi dispererei più di tanto perché, chi non ha niente da nascondere, continuerà a scrivere a questo e ad altri blogs,esprimendo le proprie opinioni.
Lo scopo che il Potere si è messo in testa di realizzare, è beccare i criminali islamici e similari . Soltanto che, a mio avviso, quelli,sono certamente criminali, si, ma non sono ingenui per cui, le prospettive di beccarli in questo modo sono esigue,torno a ripetere. Bin Laden dispone di un esercito di informatici con le p...., per cui ritengo che dovranno essere adottati altri sistemi più sofisticati e tecnologicamente superiori.
Per il momento, i fregati siamo noi. Almeno, questo è quello che il Potere , in Italia, vorrebbe che pensassimo.

Ireneo Gerosa 31.07.05 13:16| 
 |
Rispondi al commento

La notizia di oggi: i diritti del calcio di serie A a mediaset!!! ora mi chiedo se dobbiamo cambiare il numero di conto corrente del canone a favore di silvio altrimenti come fa a pagare galliani e carraro ma forse sono rimasto uno dei pochi che ancora paga il canone!!! SVEGLIA

maurizio fioravanti 31.07.05 11:14| 
 |
Rispondi al commento

Continuo a leggere commenti indecifrabili dove si esternano considerazioni molto di parte, accuse di colpe varie che non mi convincono. Leggo Travaglio da tempo e devo dire che ha il potere di farmi star male per due motivi:
1. perchè porta alla luce fatti corredati da documenti (come Grillo/Luttazzi..) che cerco di scindere dai commenti personali per capire meglio
2. perchè vedo nel mio molto piccolo, che non frega niente alla gente "comune".
Ai pensionati frega niente perchè non sanno e non vogliono sapere - sostengono che Travaglio è prevenuto (nonchè comunista) - vivono nel fatalismo più totale. Faccio riferimento ai pensionati (ai quali accomuno gli "analfabeti" moderni) perchè sono parte consistente nel voto. Ho svolto diverse volte il ruolo di scrutatore in elezioni e posso assicurare che i più assidui votanti sono loro (alle 6.30 iniziano già a fare le file ai seggi). Li senti lamentarsi continuamente (pensioni basse,costo della viat,sicurezza...) pubblicamente per poi votare Berlusconi perchè in fondo bene cosi non sono mai stati. Hanno le soap, hanno la De Filippi (tanto brava ...ci fa tanto commuovere) Hanno Fede (che parla sempre del tempo e spiga cosi bene. Che ci sarà poi da spiegare?) Hanno Forum (cosi possono continuare ad impicciarsi dei fatti altrui anche a distanza) Provate a parlare con loro! Io l'ho fatto!
I giovani? Stendiamo un velo pietoso!
Ora non attaccate la mia posizione con considerazioni personali del tipo che ci sono giovani in gamba ecc.. oppure io non sono cosi...
Il mio è un ragionamento più ampio derivante anche da attività di volontariato (oratorio).
Purtroppo non hanno valori, non hanno un senso civico, hanno pochi progetti e poca disponibilità ad un impegno reale. Mi fermo per non annoiare a disponibile ad intervenire ancora se stimolato.

maurizio pierdomenico 31.07.05 10:32| 
 |
Rispondi al commento

CARI MIEI NIENTE DI NUOVO....SONO SEMPRE LORO I SOLITI NOTI CHE GIOCANO.....E NESSUNO GLI FARà MAI NIENTE......PERCHE CONTROLLANO TUTTO.....E SI FANNO LE LEGGI CHE GLI FDANNO PIù COMODO.....MANDAIAMOLI TUTTI A CASA.....

Fulvio Ricciardi 30.07.05 19:46| 
 |
Rispondi al commento

Caro Maurizio,
Le BR negli anni 70-80 erano un problema impegnativo perchè governavate voi!
E voi non avevate - insieme ai Demosinistri- nessuna intenzione di prenderli.
La storia vera è che in quegli anni non avete fatto altro che distruggere il paese!
E la cosa più stupida è che non ne avete nemmeno tratto il vantaggio che credevate. Guardati PAZZ e poi rifletti, io me li ricordo quelli li. E adesso li vedo a fare i manager di aziende pubbliche o i professori all' università. (nonostante Berlusconi)

Filippo Trascinelli 30.07.05 18:56| 
 |
Rispondi al commento

Per favore proviamo tutti a cambiare questa Italia malata e corrotta..
Postato da: Alessandro Guidetti il 30.07.05 12:34
Votare Di Pietro? se avesse voluto poteva fare pulizia da magistrato... invece si è cacato sotto.
E adesso vuole solo riempirsi la pancia di polenta e cinghiale! Bell'eroe!

Io voto per chi mi garantisce che non pulisce il culo ai Rossi (con buona pace di Mr Spina)

Filippo Trascinelli 30.07.05 18:49| 
 |
Rispondi al commento

Ce n'è da ambo le parti, poi le proporzioni sono diverse, questo è chiaro.
Ciao.
Postato da: Alessandro Salvatico il 30.07.05 12:38

Mi spiace ma la lista vera non è quella dell'ANM.

In fondo Berlusconi è responsabile solo per gli ultimi anni, gli altri per molto di più... comoda, adesso pensate di aver trovato il pollo... in realtà i sinistri cercano l'impunità come e quanto previti.

Filippo Trascinelli 30.07.05 18:39| 
 |
Rispondi al commento

Va bene Avignone come esilio????
Stammi bene Trash
Postato da: maurizio spina il 30.07.05 11:58

Preferisco St.Thomas, meglio ostriche e ali di pollo che pane e mortadella.
Scusa la raffinatezza,intanto tu paga il conto (debito)... grazie.
Quando ti stanchi di lavare i piatti fai un fischio...

Filippo Trascinelli 30.07.05 18:29| 
 |
Rispondi al commento

IO sono tra i primi a parlare parlare parlare. Sono tanto giovane eppur deluso e arrabiato da tutto e tutti. Ma quando si fa qualcosa? Scusate lo sfogo!

Emanuele Angeletti 30.07.05 16:43| 
 |
Rispondi al commento

Però non essere pessimista Beppe... pensa alle lavatrici, ai firgoriferi... siamo un paese RICCO (dicono).
Mi piacerebbe che dopo tante cazzate che Silvio si prende la libertà di sparare, si ricordi di dire:
"Stavo scherzando comunque."
Almeno rideremmo più tranquilli. Vederlo (o saperlo) serio dopo certe affermazioni mi toglie il gusto della risata.
Buon week end a tutti.

Filippo Barbieri 30.07.05 15:52| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno in un commento proponeva una soluzione sul modello Ucraina, con discesa in piazza delle moltitudini e picchettaggio a oltranza. Se ce l'hanno fatta loro perchè non dovremmo farcela noi,si chiedeva l'autore del testo. QUESTE COSE MI FANNO DAVVERO RACCAPRICCIARE. In ucraina dopo decenni di buio sovietico la situazione finanziaria di tutta la gente è arrivata allo zero, e come dice gianburrasca " il popolo affamato fa la rivoluzion ". In italia siamo lontani anni luce da quella situazione. Quanta gente scenderebbe in piazza nel nostro paese determinata veramente a cambiare le cose? Credo veramente poca. In italia si fanno dimostrazioni feroci per motivi come il calcio, la discarica di turno, il G8, green peace, la fame nel mondo, la sete nel mondo, la pace nel mondo, il mondo nel mondo... ecc.ecc. MA DI QUESTO PAESE DOVE VIVIAMO LA GENTE SEMBRA NON ACCORGERSENE. Il fatto è che quasi tutti abbiamo una casa dove ritornare con un piatto di pasta fumante che ci aspetta e quel piatto abbiamo tutti paura di perderlo. La casina, la macchinina, la mogliettina, la partitina, la barchettina, il gruzzoletto, la domenica a passeggio, la pizzetta, la piadina, la bistecchina. Abbiamo veramente tutto quello che vogliamo. Perciò perché rischiare tutto questo. IL MALE ITALIANO SI CHIAMA IGNORANZA OTTUSA, OVVERO IL RIFIUTO DELL'EVIDENZA PALESE. E presto sarà tardi...anche per quel piatto di spaghi.

Ciro Menotti 30.07.05 14:34| 
 |
Rispondi al commento

Oggi mi sono sbellicato dalle risate: argomento politico naturalmente...
si tratta del messaggio che ha mandato il nano democratico in merito alle prossime elezioni.

"ho sconfitto cancro e calvizie, sconfiggerò prodi e bin laden".

Dopo essermi rotolato per terra dalle risate mi sono illuminato con 2 riflessioni:

1-i capelli gli sono riscresciuti perchè è unto dal signore o per un trapianto? Se lo votassi potrebbero ricrescere anche a me i capelli? o ci riesce solo lui? (perchè nel caso non lo voterei)...

2-l'accostamento prodi-bin laden che vuol dire? che bin laden è comunista? o che si candida a premier in italia? e con quale partito? se lo voto devo iscrivermi ai terroristi come diceva il magnotta una quindicina di anni fa?

La dura realtà è che quando avrà risolto le sue pendenze giudiziarie se ne andrà pulito e con un boato di soldi in più... e costringerà i malcapitati che governeranno a rimettere in rotta l'italia con grandissimi sacrifici che pagheremo tutti (anzi quasi tutti) di tasca nostra.

Ps... mentre scrivo mi stanno ricrescendo i capelli... come al nostro premieeer!!! evvai...

Alessandro Viola 30.07.05 14:27| 
 |
Rispondi al commento

Si ricordano tutti quando c'era in ballo la vendita dell' alfa romeo ,tra fiat e ford ,mi domando ora dopo anni è stato un bene venderla alla fiat ,abbiamo azzerato la concorrenza, dando tutto alla fiat. Ma il passaggio in fiat era già bello che organizzato ,vi ricordate l'arna, costruita sul modello della nissan cherry ,ricordo anche la pubblicità arna e 6 subito alfista.Il risultato fu che l' auto era una emerita fetecchia ,l'alfa ando ancora peggio e fini alla fiat,fine della concorrenza.Henry Ford diceva:"quando vedo un alfa mi levo il cappello", dalla arna in poi x anni c'è lo saremmo dovuti rimettere tutti e nn solo x i modelli alfa,cito:duna,tempra,marea,palio ,la lancia è stata distrutta,la nuova delta che sostituiva la precente ,faceva vomitare.Tutto questo è dovuto ad un regime monopolistico+le varie rottamazioni in cui si vendevano solo uno e poi punto, e oggi che hanno capito che x vendere bisogna fare buone auto sono pieni di debiti con le banche.Le banche italiane, il punto dolente, sono esposte con tutti ,parmalat docet e se entrano gli stranieri la pentola salta x questo nn si vuole la banca straniera in italia mica x patriottismo, ma x continuare a mangiare tranquillamente.Oggi conviene tenere i soldi sotto la mattonella come toto e peppino,xchè paghiamo il cc + degli altri , paghiamo xchè ci tengano i soldi, porca miseria, sempre se ci sono ancora. Come primo passo bisogna levare di mezzo la banca d'italia ,nn serve +,prima aveva una sua ragion d'essere essendoci la lira ,con l' euro la banca centrale europea deve bastare a tutti ,anche a noi.

sabato di marino 30.07.05 13:45| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: Alessandro Guidetti il 30.07.05 12:34..condivido,infatti anch'io lo votero',ma non mi illudo che gli permettano di vincere.........notizia di adesso al tg :mediaset si è aggiudicata i diritti x il campionato serie a in chiaro.....strano vero?nano coi tacchi,non ti odio,è un sentimento che non meriti,ti auguro almeno 10 giorni di diarrea convulsa!

Crhistian Fufu' 30.07.05 13:01| 
 |
Rispondi al commento

Per Trascinelli.

Invece di farci domande ed inviti reciproci, atteniamoci ai numeri, visto oltretutto che le risposte le abbiamo a portata di mano.

Mi riferisco all'onestà di una parte piuttosto che dell'altra.
Certo che ci sono disonesti anche a sinistra: clicka comodamente sul banner "Parlamento pulito" sulla destra del tuo teleschermo, e facciamolo tutti, così la smettiamo di sprecare parole (io per primo) a dire "è così, no è più cosà". Lì c'è la fredda realtà dei fatti, stop.

Ce n'è da ambo le parti, poi le proporzioni sono diverse, questo è chiaro.
Ciao.

Alessandro Salvatico 30.07.05 12:38| 
 |
Rispondi al commento

Votate Di Pietro e l'Italia dei Valori e tutto ciò finirà!!!!!!!!!!!!!!!!! Per favore proviamo tutti a cambiare questa Italia malata e corrotta..

Alessandro Guidetti 30.07.05 12:34| 
 |
Rispondi al commento

E' inutile tentare di difendere una parte.
NON CE N'E' UNA DIFENDIBILE!!!


Postato da: Filippo Trascinelli il 30.07.05 07:36

Fantastico Trash!

Per una volta sono quasi d'accordo!!!

Certo che leggere una cosa e capirne una completamente opposta é fantastico!!!

Stavo parlando della svolta marxista-leninista che secondo Nano-Nano avrebbero avuto magistrati che negli anni 70-80, ad esempio, sgominavano le BR e assolvevano Calabresi nel caso Pinelli!!!

Tu mi parli di Pisanu che avrebbe anche arrestato 20 (dicasi 20) residuati della lotta armata senza nessuna copertura!!!

Ma li avrebbe presi pure mia nonna se la facevi indagare!! Tra l'altro li hanno presi per puro caso incocciando Lioce e Galesi sul treno!!!

Ti ricordo che le Br negli anni 70-80 erano un fenomeno leggermente più impegnativo!!!

Mara Collaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!! Arrrrrrrrrrrrrgh! Non dovevi dirmelooooooo!!!
Ho sempre odiato con tutte le mie forze Craxi, amici di Craxi, potaborse di Craxi, cloni femminili e maschili di Craxi!

Quanto a Copropoli, quali sarebbero a Bagolon city i trinariciuti comunisti coinvolti in loco?
La Gazzetta? Assoindustria? Calisto? Stalin Silingo? Ubaldi? Panebianco? Ma fammi il piacere Trash! Se mi dici che a certi livelli tenti di tenerti buoni tutti è un conto! Ma se devi indirizzare il tuo politico di riferimento in qualche loco importante....non indirizzi certo Bertinotti!!!!!

Mi sa che un po sei invidioso, ripeto, sono anni che non si canta Contessa pugno alzato eddai!!!!

Abbiamo già imparato! Ed in alcuni casi siamo pure peggiooooooo!!!

Ps.

Se bruci qualche rosso o qualche biancorosso fammi un fischio! Ti passo un elenco.....

Va bene Avignone come esilio????

Stammi bene Trash

maurizio spina 30.07.05 11:58| 
 |
Rispondi al commento

X Marco Rossinelli

Sono quasi laureato in economia bancaria eppure non riesco a capire che differenza ti fa se banca antonveneta vada agli olandesi piuttosto che agli italiani . comwe tutti gli italiani non hai il concetto di competitività chi è efficiente bene altrimenti fuori dalle scatole. ben ha fatto Profumo ad investire ed a crescere acquisendo all'estero così pure gli olandesi. il mercato è unico ma la concorrenza nel settore bancario ancora è molto bassa. Vengano gli stranieri almeno si scalfisce quel fitto reticolo di rendite sicure che alcuni soggetti percepiscono da anni. ed è questo che Fazio difende. Con la scusa della stabilità si difende un sistema di rendite tutto qua

vito frugis 30.07.05 11:56| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo la classe dirigente è figlia dell'Italia di oggi..
Intendo dire che Berlusconi l'hanno votato (e può essere che lo voteranno) la maggioranza degli italiani.
Intendo dire che nessuno o quasi se ne frega dei conflitti di interessi.. Pochi si scandalizzano se viene modificata (in questo modo!) la Costituzione..
Intendo dire che gli slogan e le frasi elementari pronunciate da chi è al potere continuano ad esser credute..
Eppoi la colpa è sempre di qualcunaltro.. Dei Governi precedenti (oddio questa potremmo anche passargliela), dell'Euro, della Cina, degli immigrati, dei magistrati, di chi fa sciopero, del troppo caldo e... dei comunisti...

Io m'incazzo di più con chi se ne sbatte e non da valore a queste cose..
E' più cretino che prende per i fondelli o chi ci viene preso?

Gabriele Bernabini Commentatore in marcia al V2day 30.07.05 11:49| 
 |
Rispondi al commento

x Filippo Trascinelli,

tu hai scritto:
>PERCHE' VI BRUCIA così tanto????
>Cosa vi costa ammetterlo??? Avete paura che si smonti il >Teorema? Ditelo che ci sono in questo governo alcuni elementi >che stanno facendo bene il loro lavoro!
>Almeno che sono due spanne sopra la media cui eravamo >abituati.

Ma di cosa parli,
al comando ci sono Berlusconi ed i ministri. Sarai fiero di avere od avere avuto
Gasparri, Frattini, Storace, Lunardi ... ma questi sono trogloditi incapaci anche solo di fare un discorso serio sull'agomento che riguarda il loro ministero. Li senti parlare? Destra e sinistra non c'entrano, questi non hanno la minima idea di come si gestisce la loro materia e sono stati messi li per essere dei rubattini da un primo ministro a cui dell'italia non interessa nulla. Basta poter adoperare i ministeri a suo uso. Ovviamente con un Mario Monti come ministro voglio vedere cosa gli racconti per farti i provvedimenti ad-hoc per le tue aziende.

Simone Grassi Commentatore in marcia al V2day 30.07.05 11:43| 
 |
Rispondi al commento

x Domenico Pelucchetti
Qualcuno sa dirmi, a proposito, cosa ha fatto la signora Margaret Thatcher, una volta smessa la carica di Primo Ministro britannico? Cordialmente.

Surprise!
http://news.bbc.co.uk/1/hi/in_pictures/4700699.stm

Claudio Marchi 30.07.05 11:21| 
 |
Rispondi al commento

Se poi vuole illuminarci sulle persone al governo che stanno facendo bene il loro lavoro,la ringraziamo anticipatamente.

Postato da: Berardino De Felice il 30.07.05 09:43

E basta! io non ho nessuno da difendere, facciamo il falò! Solo non lo facciamo come l'ultima volta.Questa volta bruciamo anche i rossi

Filippo Trascinelli 30.07.05 11:10| 
 |
Rispondi al commento

Già... lo sento dire spesso. Abbiamo la classe politica che ci meritiamo.

Fabio Cerri 30.07.05 10:47| 
 |
Rispondi al commento

Per Filippo Trascinelli:
Il problema non è il fatto che ci bruci tanto,ma che ci stanno facendo bruciare.La questione non è nè destra nè sinistra,ma che con dati alla mano l'attuale maggioranza (votata democraticamente) è un governo di INQUISITI e di gente che a rigor di logica dopo aver subito un processo sono stati riconosciuti colpevoli,e NON SONO IN GALERA,ma a governare nell'interesse non del paese,ma del proprio (vedi Clan Berlusconi&C),e ce ne sarebbero da elencare di cose(e sicuramente Lei lo sà meglio di me).Se poi vuole illuminarci sulle persone al governo che stanno facendo bene il loro lavoro,la ringraziamo anticipatamente.

Berardino De Felice 30.07.05 09:43| 
 |
Rispondi al commento

PERCHE' VI BRUCIA così tanto????
Cosa vi costa ammetterlo??? Avete paura che si smonti il Teorema? Ditelo che ci sono in questo governo alcuni elementi che stanno facendo bene il loro lavoro!
Almeno che sono due spanne sopra la media cui eravamo abituati.

Le obiezioni sul' onestà di alcuni personaggi, prove alla mano non hanno alcun bisogno del clima di linciaggio che si vorrebbe montare a sinistra. Perchè fare tutta sta cagnara portate le prove e non rompete i coglioni.

Statisticamente è impossibile che i disonesti siano tutti da una parte. Fatemi vedere un disonesto che sia dalla vostra please!

Sareste più credibili. (siete in ritardo solo di undici anni)

Filippo Trascinelli 30.07.05 07:53| 
 |
Rispondi al commento

Stammi bene Trash....okkio ai camion che trasportano mortadelleeeeeeeeeeeeee!!!
Postato da: maurizio spina il 29.07.05 10:07

Intanto mi scuso se ti ho lasciato scrivere indisturbato questa valanga di oscenità faziose, ma da bravo lavoratore (nal senso che mi dò da fare) non sono a bloggare tutto il giorno.

Secondo ormai ne ho le palle piene delle teorie della sinistra. Io guardo i fatti e per me i terroristi se li è inchiappettati Pisano.I tuoi giudici hanno sempre fatto delle gran superprocure ma, anche per colpa dei politici e di tutte le stronzate che vi siete messi in testa... i Brigatisti ecc... non venivano mai presi.
Terzo La teoria era quella di assoggettare la benemerita mischiandola con la Pula perchè poi non ci si sarebbe più capito un cazzo.Da quando il Nano ha fatto dei Caramba un'Arma stand alone la musica è cambiata!

Ma dai, se passi il tuoi tempo in Copropoli(PR), basta che apri gli occhi! Se poi rimpiangi la Mara Colla sei proprio da ricovero.

E' inutile tentare di difendere una parte.
NON CE N'E' UNA DIFENDIBILE!!!

Filippo Trascinelli 30.07.05 07:36| 
 |
Rispondi al commento

Vedo che qualcuno qui fa riferimento a un fantomatico programma di governo della sinistra...Sono appena tornato dalle ferie, mi sono per caso perso qualcosa? Ma davvero la sinistra ha un programma? Eppure ero in Italia, non ho sentito nulla del genere dai telegiornali...anche perchè le notizie storiche vengono riprese dai media per diverse settimane...

Bruno Alfano 30.07.05 03:53| 
 |
Rispondi al commento

Il modo sta andando in rovia, e io che saprei come risolvere gran parte dei problemi rinuncio a farlo per una promessa... lasciali sbagliare, e capiranno da soli dove sbagliano... ma ci sarà un tempo in cui si potrrà intervenire senza infrangere alcuna promessa?
Dal gattopardo... tutto cambia è tutto rimane uguale

Daniele bernardino 30.07.05 03:19| 
 |
Rispondi al commento

Per Lothlorien...

Anch'io ho la passione di Tolkien, tanto che il tuo nick mi è subito saltato agli occhi (opinione personale: tra tutti i nomi di luoghi o persone della Terra di Mezzo, hai scelto forse il più bello in assoluto), e ripeto, non ce l'ho con chi non usa il suo nome, so che il link al tuo sito è bello chiaro e di certo quello che vuoi non è nasconderti...
Il fatto è che le regole "imposte" dal sito prevederebbero l'uso di "nome e cognome reali" (anche se ormai è una barzelletta), e tu questo non lo fai, ma la mia critica (inascoltata come tutti ciò che scriviamo) non è tanto a te quanto alla redazione.
Ciao e i migliori auguri

Alessandro Salvatico 30.07.05 02:39| 
 |
Rispondi al commento

HO VISSUTO MOLTO TEMPO IN SUDAMERICA E FRANCAMENTE QUESTA STORIA SEMBRA IL CLASSICO SCAMBIO DI FAVORI E DI DENARO FRA CLASSE POLITICA ,IMPRENDITORIA E FINANZA DI UN QUALSIASI PAESE SUDAMERICANO, ALLA FACCIA DI CHI VIVE DI STENTI.
L'UNICA DIFFERENZA E' CHE NOI SIAMO LA QUINTA POTENZA MONDIALE, MA NELLE MANI DI CHI???

PURTROPPO NESSUN POLITICO RESISTE ALLA TENTAZIONE DI MANGIARSI L'ITALIA IN MEZZO AL PANE.

Max Polo 29.07.05 23:36| 
 |
Rispondi al commento

Fino a ieri pensavo che eravamo lì lì per diventare come l'Argentina. Ora no. Ho cambiato idea. Diventeremo come l'Uruguay...

Ferdinando Massetto 29.07.05 23:24| 
 |
Rispondi al commento

Ah volevo ricordare al capitano Mori che ancora fa in tempo ad andare a perquisire la casa di Riina.. Il bello è che l'hanno fatto capo dei servizi segreti anche..

Rosario Pisanò 29.07.05 22:59| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: Davis De Marchi il 29.07.05 00:46

Caro Davis io sono pienamente d'accordo con te.
E' diventata un'impresa ardua trovare il post "utile" fra le decine di quelli senza scopo alcuno.
Mi sorge la tristeSSa,questo blog era stimolante.
Ciao a tutti

Liviano Pedretti 29.07.05 22:45| 
 |
Rispondi al commento

- segue -
Chiedo scusa, ma è "saltato" l'ultimo pezzo del mio commento (mea culpa).

In ogni caso, un conto è il livello salariale del magistrato (ed un giudice anziano -il massimo si raggiunge dopo 28 anni-, come un medico anziano, guadagna notevolmente di più di un novellino), ed un conto è LA FUNZIONE effettivamente esercitata dal magistrato.
Ad esempio, già ora non si entra in Cassazione per anzianità, ma per mezzo di graduatorie in cui a seconda del tipo di carriera e funzioni che hai avuto rivcevi un punteggio maggiore o minore.

Stefano Botta 29.07.05 22:17| 
 |
Rispondi al commento

Sig. Brizzolara,

Non difendo quel sistema solo automatico di carriera, che anch'io (quando tanto tempo fa l'ho studiato) ho trovato eccessivo, ma bisogna capire il contesto in cui è nato.
Si tratta di meccanismi elaborati dopo il fascismo, che aveva usato carriere e promozioni per "manovrare" la magistratura ed emarginare i magistrati non allineati. Nel tentativo di evitare questo e garantire l'autonomia del magistratura il legislatore del dopoguerra è giunto all'estremo opposto.
A mio parere la soluzione corretta sarebbe un doppio binario, automatico per gli scatti di anzianità (e stipendio) ed a concorso per gli avanzamenti a posizioni direttive o di alta corte (con relative indennità)
Se vuol sapere quanto guadagnano i magistrati:
http://www.associazionemagistrati.it/strutture/giovani/retribuzione%20.pdf

Stefano Botta 29.07.05 22:09| 
 |
Rispondi al commento

Per Paolo Falchini...

Ecco questo mi pare un post ragionevole. Infatti non è solo quello dei magistrati lo "strapotere" che andrebbe combattuto. Personalmente me la prendo particolarmente con questa categoria perchè mi nausea tutto il coro di "fans" che annovera. Mai hai ragione tu, il male corporativo, come scrivevo giorni fa in altro post, lo abbiamo ereditato dal fascismo ma lo abbiamo nutrito e rafforzato con questo bipolarismo sessantennale (prima dc-pci, poi centrodestra-centrosinistra). Notai, avvocati, giornalisti, commercianti... arrivo a dire perfino i tassisti. Tutti a difendere corporativamente il proprio guscio... il marcio, si sa, è sempre da un altro parte.

Per questo, non solo per questo ma soprattutto per questo, non sto con Berlusconi. Ai miei occhi, il cavaliere di Arcore ha la grave colpa di aver garantito la continuità dell'esistente... esattamente ciò che, ovviamente in modo diversi, farà anche Prodi.

"Evviva l'Italia... l'Italia che non muore."

(e così anche io ho fatto la mia brava citazione musicale)

pino brizzolara 29.07.05 21:52| 
 |
Rispondi al commento

Per Stefano Botta...

sarebbe come a dire che in un ospedale, un medico generico arrivi, senza colpo ferire, ovvero senza concorsi, corsi di aggiornamento, meriti acquisiti sul "campo", ma solo per il fatto di aver fatto il "generico" per tutta la vita, limitandosi al timbro del cartellino, si trovi ad avere, dopo un po' di anni lo stesso titolo e lo stesso stipendio di un primario... o magari di un direttore sanitario.

E per favore non mi venga a far paragoni con altro lavoro dipendente.

Grazie.

pino brizzolara 29.07.05 21:40| 
 |
Rispondi al commento

Tra il modello delle primarie italiano e quello americano esiste una differenza li è un solo partito che presenta + candidati tra cui gli elettori possono scegliere ,da noi + canditati dello stesso schieramento ma di partiti diversi, se vincesse la primarie Bertinotti ,dove sta scritto che gli altri nn faranno le valigie in un eventuale governo Bertinotti.Secondo me il modello nn è copiabile in toto anche xchè l' america ha tanti difetti ma se vuoi votare ti devi iscrivere alle liste elettorali nn ti portano la tessera elettorale ,mentre 6 comodamente seduto sul divano.Questo secondo me è un dato importante x capire la politica americana ,a chi interessa davvero la politica si muove e si da da fare, da noi chi bazzicca le sedi elettorali lo fa nella speranza di trarre qualche vantaggio, e sono pochi. Gli elettori italiani votano apaticamente senza riflettere o nn votano , figurarsi nn votano neanche col portafoglio in mano ,altrimenti sarebbero già tutti a zapppare la terra i nostri politici.Mi sono sempre chiesto ma xchè votano sempre gli stessi e poi si lamentano ,anche tra un anno saranno sempre gli stessi e sempre saranno votati ,iniziamo a chiederci il xchè ,il tutto va fuori dalle leggi della fisica. Come può uno che ti trascina alla rovina salvarti , si spera che si redimano sulla strada x damasco come san paolo ,+ cerco di ragionare usando la logica e + nn arrivo ad una risposta che sia una.Mi si dirà da destra a sinistra sono sempre quelli chi c'è +, cavolo scorrete i simboli sul foglio elettorale e datelo a tutti tranne che a questi tanto peggio di cosi nn si può.Un ultima cosa questo sarà l' ultimo mandato x Bush a prescindere da ciò che ha fatto ,noi invece nn possiamo cambiare classe politica xchè il seggio in parlamento è ormai una carica vita natural durante.

sabato di marino 29.07.05 20:31| 
 |
Rispondi al commento

Come siamo fortunati, adesso il Premier Lavoratore cederà il posto al Premier Camionista, che sul suo fulgido TIR giallo bisex sta già iniziando la campagna elettorale senza nemmeno sapere per quale coalizione verrà forse eletto. In compenso dicansi primarie le ferie trascorse alla convention dei democratici da Rutelli,Fassino, Bertinotti tra l'ilarità generale del popolo degli States.
Finalmente Isoradio funzionerà!
(o darà solo le informazioni su dove si trova il TIR??)

Filippo Trascinelli 29.07.05 20:29| 
 |
Rispondi al commento

Sig. Trascinelli

A me non risulta.
Mi indichi un caso specifico .

Stefano Botta 29.07.05 20:22| 
 |
Rispondi al commento

La nostra legge processuale penale infatti
stabilisce come principio indefettibile che un giudice NON deve più occuparsi di una vicenda di cui si è occupato in passato, perchè la validità del suo lavoro deve essere esaminata da UN ALTRO giudice, che non sarà quindi condizionato dall'umana tendenza a "rispettare" il proprio precedente operato.
Questo vale anche per i giudici che "passano" ad un altro incarico, che se nel nuovo incarico si trovano di fronte ad una causa che hanno già seguito, devono astenersi.
P.S. Guardi che nel nostro ordinamento gli sconti di pena sono pressochè automatici, ed anche un ipotetico giudice "forcaiolo" non ci potrebbe far nulla.

Postato da: Stefano Botta il 29.07.05 12:51

Purtroppo l'indefettibile viene fatto fesso ad ogni piè sospinto.Se i magistrati applicassero la legge forse avrebbero anche fatto di più nel passato per farla correggere dove serve invece di rendere il sistema ingovernabile ed inutile.

Filippo Trascinelli 29.07.05 20:19| 
 |
Rispondi al commento

x Benno Arcieri

Non mi risulta!!!!

Giuseppe Rossi 29.07.05 20:18| 
 |
Rispondi al commento

OT = Off Topic (fuori tema)

Stefano Botta 29.07.05 20:07| 
 |
Rispondi al commento

Scusate l'ignoranza ma questa me la sono persa:
che significa OT? Out theme?

Cristiana Battista 29.07.05 19:49| 
 |
Rispondi al commento

29 luglio 2005

In Tv sento oggi la buona novella.
Prodi dichiara: se l’Unione vince le elezioni ritireremo i soldati dall’Irak.
Era ora! Ma immediatamente dopo la gioia, ecco i miei dubbi.
Tale decisione è frutto, come democrazia vorrebbe, di una riunione dei segretari dei 9 partitini della coalizione di centro-sinistra, o è una mossa del vecchio pretone democristiano per aprire la sua campagna elettorale per le primarie?
Ignoro la risposta, ma a naso credo che sia una sortita individuale, perché non credo proprio che Mastella e Rutelli l’avrebbero sottoscritta.
Pochi giorni fa, infatti, quando si trattava di votare in Parlamento contro il rifinanziamento della missione in Irak, il centro-sinistra non riuscì a produrre un suo documento unitario, e si disse apertamente che non volevano “spaccarsi” sull’argomento.
Ora, a meno di qualche miracolo, la situazione dovrebbe essere la stessa, e se Prodi ha parlato a nome dell’Unione, senza averne il mandato, la sicurezza che i soldati verranno ritirati, anche in caso di vittoria dell’Unione, non possiamo averla.
Vorrei comunicare la mia perplessità sullo “strumento democratico” delle primarie.
Anche se teoricamente si vuole investire l’elettorato del potere di decidere chi sarà il candidato primo ministro, in realtà si otterrà solo una forte differenziazione tra i programmi dei maggiori candidati, Prodi e Bertinotti, altri avranno la frustrazione di non essere emersi e probabilmente alla fine ci sarà una sensazione di maggiore divisione del centro sinistra agli occhi di TUTTO l’elettorato.
Troverei molto più onesto, semplice, e rispettoso degli elettori tutti, che i 9 segretari si sedessero attorno ad un tavolo, senza telecamere addosso, magari in un eremo, “cum clave”, e uscissero solo dopo aver trovato tra loro tutte le giuste mediazioni sul programma di governo, non generico ed equivoco, ma pronto per l’uso.
Una ultima battuta sul tema del “leader”. Anche su questo tema ci dovrebbe essere una forte differenziazione tra la destra e la sinistra. Se nella tradizione della destra vi è il peronismo, l’oratore carismatico, l’uomo d’affari di successo (anche se è un ladro), il capobastone, nella sinistra si dovrebbe puntare solo a spiegare bene il proprio programma, fare campagna elettorale scaldandosi i piedi, porta a porta, e una volta in Parlamento essere semplici portavoce e realizzatori di questo programma. Senza doverci subire più la presenza di questi ambiziosi politicanti di professione che ci troviamo ora, la maggior parte dei quali ha avuto la faccia di bronzo di non dimettersi e ritirarsi a vita privata, dopo la sconfitta elettorale del 2001.
Noi popolo della sinistra non siamo pecore che hanno bisogno di chi le guidi, non vogliamo leader, vogliamo riconoscerci nel programma, e vogliamo adottare il costume che i nostri rappresentanti eletti in Parlamento sottoscrivano il patto d’onore di non ripresentarsi dopo due legislature.
Paolo De Gregorio

paolo de gregorio 29.07.05 19:18| 
 |
Rispondi al commento

x stefano botta:

grazie mille.

antonio d'arpa 29.07.05 18:29| 
 |
Rispondi al commento

Mi correggo:
il link esatto é:
http://www.altalex.com/index.php?idnot=4343

Stefano Botta 29.07.05 18:29| 
 |
Rispondi al commento

Sig. D'Arpa
Le posto un link dove troverà l'ultimo decreto sui tassi antiusura:
http://www.altalex.com/index.php?idnot=3164
(faccia attenzione all'avvertenza in fondo sui tassi di massimo scoperto)
x tutti gli altri: scusate per l'OT

Stefano Botta 29.07.05 18:28| 
 |
Rispondi al commento

x falchini:
no,no,parliamone pure male dei notai!!!

antonio d'arpa 29.07.05 18:27| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto centinaia di blog sulla "casta protetta" dei giudici,della magistratura,ecc.
Avete ragione su di una cosa:l'Italia è il paese degli avvocati:ci sono migliaia di leggi,delle quali,magari,alcune si "smentiscono" a vicenda e di cui,comunque,se ne applicano seriamente,credo,un 40-60% scarso!Un esempio?La legge (o una delle tante,non so) sulle concessioni pubbliche vieta a chi ne usufruisce di rivestire incarichi pubblici (forse un "embrione" di antitrust...).Ebbene,vi sembra che qualcuno l'abbia mai applicata,visto che,se le cose non sono cambiate di recente,l'uso delle frequenze televisive è concesso su licenza?Come avrebbe fatto Silvio a diventare Capo del Governo se tale legge fosse in vigore veramente?
La realtà delle cose,purtroppo,è che in Italia si legifera a spron battuto,producendo spesso leggi senza spiegare come applicarle e senza,soprattutto,produrre opportuni "decreti attuativi" indispensabili per applicerle correttamente.Ma le colpa di questo è di chi le leggi le fa,non di chi deve solo applicarle.Che poi la Magistratura appaia come un "giardino dell'Eden" può essere vero,ma non si tratta di un caso isolato ed anomalo:pensate ai professori universitari,ai "baroni" della medicina e della ricerca scientifica e,dulcis in fundo,della politica.
E poi,se vi volete concentrare solo sulla Giustizia,che mi dite dei notai?Non vi sembra che questa categoria,lei sì una "casta chiusa",che ti prende 200 euro per dirti,dopo aver visto i tuoi documenti,che te sei te (2 minuti di lavoro)?
Non voglio dire male dei notai,per carità,però voglio far notare che,a mio avviso, la loro situazione,per esempio,sia molto più privilegiata di quella dei giudici e dei pm.
A me sembra che tutto questo astio nei confronti della Magistratura inquirente sia "pilotata" dall'alto,da quelli che hanno dei conti in sospeso con la giustizia e che,per screditare il lavoro di pochi,quelli che hanno "messo i bastoni tra le ruote" alla loro attività pseudo-criminale,gettano fango su tutta la categoria,facendo leva sul malcontento di chi,non avendo le possibilità di pagare le parcelle dei vari avvocatoni azzecca-garbugli(Pecorella,Ghedini,Taormina e via elencando) è costretto a trascinarsi nei tribunali per anni,se non addirittura decenni.
Ma allora,dico io,perché non pretendete che il Parlamento faccia davvero una "riforma" che venga incontro ai cittadini,per snellire i processi?
Un esempio,seppure da profano?Regole più chiare e meno "interpretabili" su competenze,attribuzioni,eccezioni e quant'altro,spesso,blocca i processi per mesi e costringe a rifare tutto da capo.
Perché non fanno QUESTA riforma,invece di assoggettare semplicemente il potere giudiziario a quello esecutivo?Credete che a Castelli freghi qualcosa se siete in causa da 10 anni?O,forse,a lui preme più fare leggi in modo da non finirci mai,in causa?Meditate,gente......

paolo falchini 29.07.05 18:23| 
 |
Rispondi al commento

Christian Fufù: grazie del chiarimento
Eviterò di perderci ancora del tempo! :D

Alessandro Salvatico 29.07.05 18:23| 
 |
Rispondi al commento

appropo' di san Paolo banca,io qlc anno fa avevo su un conto lire 500mila e qlc (lasciati li x comodita')usavo un altra banca x stipendio e pagamenti,dopo 6 mesi mi chiamano e mi dicono,"guardi se puo' venire xchè è sotto"io dico bo???bene vado con l'intenzione di chiudere il conto....ho dovuto pagare 850.000 lire x poter chiudere il cazzo di conto!

Crhistian Fufu' 29.07.05 18:21| 
 |
Rispondi al commento

X TUTTI I BLOGGER:

grazie a tutti x le delucidazioni.
ora devo andare.

se qualcuno ha topolino lo spedisca alla iorio che cosi'domani grida all'intrusione clandestina di macchianera nel fumetto!!

baci

antonio d'arpa 29.07.05 18:20| 
 |
Rispondi al commento

Ermenegildi: riguardo a Lothlorien, io non parlo di identificabilità, ma del "nome e cognome REALI" che è (dovrebbe essere) una delle regole di questo blog per poter postare, tutto qua.

Alessandro Salvatico 29.07.05 18:20| 
 |
Rispondi al commento

Sig. Brizzolara (suo post delle 17:23).

Anche i magistrati, come tutti i dipendenti, hanno degli scatti di anzianità, solo che i loro non sono indicati con un grado o livello (1°, 2° ecc.) o con una sigla (C1, B3 ecc.), ma con la funzione giudiziaria che loro (in teoria) potrebbero ricoprire per anzianità.
Questo perchè per andare a ricoprire le funzioni di grado più alto (ad esempio la corte d'appello, o in cima a tutto la cassazione)i magistrati debbono prima aver maturato una sufficiente anzianità di servizio, che varia a seconda della funzione.
Però ovviamente ai gradi alti i posti effettivi sono meno di quelli alla base.
Quindi un magistrato "anziano" avrà spesso un grado alto (ad es. presidente di corte d'appello o consigliere di cassazione) anche se continua a svolgere le sue funzioni a livelli "bassi".
I suoi "2400 presidenti di corte di cassazione" sono quindi i magistrati anziani che hanno servito lo stato per tutta la loro vita.

Stefano Botta 29.07.05 18:19| 
 |
Rispondi al commento

@Alessandro,è causa persa_caso clinico...Ivana è la nostra mascott(come si scrive?):D....ogniuno si informa come puo' o vuole,poi ci sono persone che preferiscono non farlo....io resto dell'idea che le aziende che licenziano lavoratori in italia x esternalizzare siano da punire con pesantissime sanzioni o dazi (aziende=producono_una qualsiasi cosa)le banche invece non sono aziende,e cmq cambiano le dirigenze ma i lavoratori restano italiani (banche=producono_succhiano come le zecche i risparmi dei cittadini)che vadano a fare in cul i vari fazi,e co.

Crhistian Fufu' 29.07.05 18:17| 
 |
Rispondi al commento

per botta:

mia madre ha ricevuto un estratto conto della ditta dove la banca (voglio fare il nome)SAN PAOLO ha sfiorato dello 0'1% la soglia dall'usura sul massimo scoperto (tasso effettivo 13,99)

alle proteste di mia madre,si sono scusati cosi:
"deve essere saltato qualcosa nel computer,quello e' il massimo che facciamo,ma non viene mai applicato....verifichero' l'errore"

ma anche l'estratto precedente era uguale.

in altre parole:SE NON TE NE ACCORGI O NON SEI COMPETENTE LA PRENDI IN CULO!

alla peggio ti fanno le scuse.....
APRIAMO GLI OCCHI!!

antonio d'arpa 29.07.05 18:14| 
 |
Rispondi al commento

Ivana Iorio:

omioddio...

non avevi visto che più in basso citavi Torinocronaca!
TORINOCRONACA!!!
Ma siamo seri???

Ha!! Non ci credo.
Va bene essere faziosi, ma portare la propria faziosità, peraltro neanche nascosta, come sostegno di tesi generali, questo è sbagliato.

Per chi non conosce l'oggetto in questione:...meglio per lui. Non ho proprio voglia di spiegarlo. Immaginate il peggior coacervo di luoghi comuni e becera superficialità mai realizzabile da mente (sub)umana, e lo vedrete, forse.
Eppure va a ruba tra gli anziani. Mah!

Alessandro Salvatico 29.07.05 18:13| 
 |
Rispondi al commento


Anche Maurizio Blondet scrive un articolo di fuoco
sullo stesso tono. Ma a differenza di Travaglio
sembra meno ottimista...

http://www.effedieffe.com/fdf/giornale/interventi.php?id=554

Danila Fava 29.07.05 18:09| 
 |
Rispondi al commento

Caspita, Ivana Iorio, ma che noia...
Scusa sai, ma ogni volta che qualcuno fa notare le cose che funzionano meglio altrove rispetto all'Italia la risposta "E allora perché non te ne vai a stare là gné gné" l'ho sentita migliaia di volte... Ma che é? La mamma che si rivolge esasperata al figlio adolescente dicendogli "se non ti piace, vai altrove"?
Cioè, se a uno non piacciono alcune cose del proprio paese, non può criticarle, non può restarci sperando che migliorino e magari adoperandosi perchè ciò avvenga, no, la tua profondissima risposta è "se non ti piace, vai via"? Mamma che capacità di confronto.

Alessandro Salvatico 29.07.05 18:08| 
 |
Rispondi al commento

X LA iorio:

almeno questa e' scritta da un giornale...bene o male bisogna fidarsi...sara' anche di parte come e' di parte sono le notizie dell'unita'.

non perdo altro tempo con te!

ho 4 amici che scrivono per cronache locali.....

la mettono giu' perche' abbia risalto la notizia.
conta solo questo!se e' falsa,errata corrige piccolissima qualche settimana dopo....

ivana.......lascia perdere.....non capiresti.scusa.

antonio d'arpa 29.07.05 18:07| 
 |
Rispondi al commento

x chi vuole e dovrebbe!scaricare CITIZEN berluscone lo trova anche qui:http://www.triburibelli.org/sito/modules/news/....o qui:http://www.macchianera.net/archives/2004/06/citizen_berlusc.html..o qui:http://www.failacosagiusta.it/files/citizenberlusconi.htm...o qui:http://www.fisicamente.net/index-630.htm

Crhistian Fufu' 29.07.05 18:07| 
 |
Rispondi al commento

Tutto vero quanto scritto nel blog. Bisogna pero'aggiungere, per completezza, che in qualsiasi paese civile, diciamo d'Europa, al solo arrivo del piu' semplice avviso di garanzia, un politico, parlamentare, ministro di quel paese sentirebbe come minimo l'obbligo immediato di dimettersi dalla propria carica, quanto meno fino al termine del procedimento che lo riguardasse, piu' frequentemente per sempre. Per la famosa storia per la quale la moglie di Cesare deve essere irreprensibile nel comportamento, prima ancora di Cesare stesso, se ricordo bene. Abitudine che da noi non e' forse mai esistita, se non in tempi molto remoti, quando qualche galantuomo ancora si aggirava per i corridoi delle nostre disastrate istituzioni politiche. Per non parlare poi delle cariche onorifiche generosamente offerte a illustrati trombati del mondo politico nazionale.... Qualcuno sa dirmi, a proposito, cosa ha fatto la signora Margaret Thatcher, una volta smessa la carica di Primo Ministro britannico? Cordialmente.

Domenico Peluchetti 29.07.05 18:05| 
 |
Rispondi al commento

A proposito, questo è il link dove potete leggere le versioni integrali delle telefonate.
Mettetevi comodi una mezzora per leggerle tutte.
Da queste risulta anche che non solo hanno chiamato Fazio. Ma che anche il governatore ha fatto telefonate e ci sono frasi del tipo mi raccomanda entra dal retro non dall'ingresso principale ecc ecc... Quindi TUTTA LA MIA NON SOLIDARIETA' A TUTTI QUESTI SOGGETTI.

http://www.adusbef.it/consultazione.asp?Id=3253&T=X

Steve Lothlorien 29.07.05 18:02| 
 |
Rispondi al commento

IO RIMPIANGO I TEMPI IN CUI SE SCOPPIAVA UNO SCANDALO PER TRUFFA O CORRUZIONE,L'INDAGATO SI IMPICCAVA PER LA VERGOGNA!

e tutti noi davanti al telegiornale a pensare:
UNO IN MENO!

PERCHE' NON ESISTE PIU' LA VERGOGNA?

TIZIANA D'AMICO HA RAGIONE!

ricordo che tempo fa in UCRAINA (mica usa,europa,ecc) si sono trovati in milioni davanti al parlamento per buttare fuori il presidente appena eletto!sono rimasti in piazza per giorni e l'opinione pubblica mondiale aveva gli occhi puntati li!

alla fine ha vinto il popolo.

QUANDO SCENDEREMO IN PIAZZA AD O L T R A N Z A???

SE LE NOSTRE TV SONO CONTROLLATE,USIAMO GLI OCCHI DEL MONDO,E SMETTIAMOLA DI FARCI SPUTTANARE IN TUTTO IL PIANETA DA QUESTI BUFFONI!

antonio d'arpa 29.07.05 18:01| 
 |
Rispondi al commento

"...per legge qualcuno sa dirmi qual'e' il tasso d'interesse che viene ritenuto usura?"
(Postato da: antonio d'arpa il 29.07.05 15:35)

La legge c.d "antiusura" funziona così: il ministero rileva trimestralmente i tassi medi delle varie operazioni (mutui, finanziamenti ecc.) e li pubblica. Se il tasso effettivamente applicato supera della metà il tasso medio, è automaticamente un tasso usurario (e il contratto è nullo).
Per esempio, se il tasso medio di un'operazione è il 10%, usando un tasso superiore al 15% è usura.
Per riesponderle in dettaglio dovrebbe dirmi quale è l'operazione cui si riferiscono gli interesis di cui parla.

Stefano Botta 29.07.05 17:57| 
 |
Rispondi al commento

Io ho scaricato Citizen Berlusconi dove c'e' anche Travaglio. Se avete una connessione veloce scaricatelo è da vedere veramente.

Steve Lothlorien 29.07.05 17:56| 
 |
Rispondi al commento

chiedo scusa per il mio sfogo di prima!ma non ce la faccio più questi personaggi scrivono delle gran ca*ate e sempre le stesse!!!!In continuazione!!!Sembrano dischi rotti!!!

oliverio rinaldo 29.07.05 17:54| 
 |
Rispondi al commento

Ivana: non mi aspetto grandi commenti su Travaglio da una che non sa nemmeno chi sia o cosa abbia scritto...figuriamoci poi leggere un suo libro.
Non mi aspetto grandi commenti neanche da chi parla di pagliuzze e non ammette la realtà dei fatti.
Anche le affermazioni di Bossi erano pagliuzze?
Non mi aspetto neanche granchè dai servizi preconfezionati sui kamikaze che spuntano fuori al momento giusto.. ricordo un servizio di Giorgino, anni fa, dove riprendeva un "kamikaze" che però aveva un fucile giocattolo e correva sulla spiaggia di Ostia. Il kamikaze è risultato poi essere un cameraman rai.


Detto questo, vado via. Ci vedremo domani.
Ciao a tutti, e se volete contattarmi fatelo dall'altro blog.
Ciao!
***

Umberto Mas 29.07.05 17:52| 
 |
Rispondi al commento

antonio arpa....hai verificato le fonti ?.....e le fonti che prendete voi in internet ?

almeno questa e' scritta da un giornale...bene o male bisogna fidarsi...sara' anche di parte come e' di parte sono le notizie dell'unita'

ivana iorio 29.07.05 17:50| 
 |
Rispondi al commento

Da "Internazionale".

Per secoli l'Italia ha allevato e protetto il suo club di banchieri. Un settore che potrebbe avere presto una grossa sorpresa, se l'ultimo scandalo sul governatore della Banca d'Italia si rivelerà fondato", scrive il Wall Street Journal. Le intercettazioni – disposte dalla procura di Milano – delle conversazioni tra Antonio Fazio e l'amministratore delegato della Banca popolare italiana Giampiero Fiorani hanno messo in luce un modus operandi di Fazio a dir poco discutibile.

Le intercettazioni, prosegue il quotidiano di Wall Street, "spingeranno la calsse politica a costringere alle dimissioni il governatore", e anche se Fazio riuscirà a mantenerlo, "la sua capacità di manipolare le fusioni a suo piacimento ne uscirà indebolita".

Comunque andranno le cose, secondo il Wall Street Journal "l'Italia ha bisogno di un mercato bancario più competitivo": sarebbe un bene per i risparmiatori e contribuirebbe a distruggere gli stretti rapporti che legano banchieri, politici e uomini d'affari. "I problemi nel settore bancario riflettono la difficile situazione economica dell'Italia di oggi", che non può continuare a ignorarli. "Grazie alla procura di Milano, una grande parte del problema – quella che riguarda il sistema bancario – potrebbe ricevere uno scossone di cui ha molto bisogno.

Nei confronti di Fazio, il Financial Times è ben più severo: "In 12 anni ha mantenuto uno stretto controllo sul settore bancario, indirizzando tutte le fusioni e scoragginado quelle che non gli piacevano. Non ha mai permesso a una banca italiana di finire in mani straniere". Perciò, conclude il quotidiano della City, "ben venga lo scandalo se servirà a screditare il suo interventismo".

A prescindere dalla sorte di Fazio, comunque, le riforme radicali di cui il sistema italiano ha bisogno non sono mai state fatte, e "la possibilità che siano introdotte in risposta allo scandalo attuale sono scarse". Quanto alla riforma del ruolo e della costituzione della Banca d'Italia, "dovrebbe essere nondimeno una priorità per il prossimo governo italiano. L'allontanamento di Fazio, per quanto auspicabile, sarebbe solo l'inizio".

andrea parenti 29.07.05 17:48| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: raffaella de rossi il 29.07.05 15:50

Ho fatto anche io la stessa cosa. Non sono contento di wind, comunque qualcosa risparmio, e uso skype.
Ciao

Sandro Bardo 29.07.05 17:48| 
 |
Rispondi al commento

siamo in trappola amici miei.. dopo questo scandalo, faranno tutti più attenzione, a non " telefonarsi"...ma nel sottobosco lavorano sempre di fitto. TIZIANA D'AMICO, ha scritto un post molto bello e significativo,e concordo perfettamente con LEI, i tempi sono maturi...è ora di agire, prima che sia irrimediabilmente troppo tardi.

Salvatore Ermenegildi 29.07.05 17:47| 
 |
Rispondi al commento

Mi chiedo come mai, in nessun TG si parli per sbaglio di questo blog. Perchè non tempestiamo le redazioni con l'argomento del giorno? Forse qualcuno potrebbe ritenerlo un momentino più interessante del servizio web sul dog-sitter di quartiere..
Comunque sono SENZA PAROLE.
Fazio: sei una vergogna e se è vero che esiste una giustizia superiore prima o poi pagherai, e con tutti gli interessi. Almeno di fronte alla malattia siamo tutti uguali..

Aldo Savi Commentatore in marcia al V2day 29.07.05 17:46| 
 |
Rispondi al commento

Io mi sono rotto di quelli che non vogliono che le aziende italiane vengano vendute agli stranieri!Hanno i conti che fanno ca*are!
Delocalizzano la produzione all'estero!
Loro stesse vendono le azioni agli Emirati Arabi!
Voglio vedervi ferventi nazionalisti dei miei cog*ioni sbandierare la bandiera italiana ai prossimi mondiali,luridi ipocriti!Tifare la Ferrarislam.....questi signori che stanno solo rompendo il ca**o e non solo non propongono nulla!
Insultano gli altri gratuitamente!Questo paese è corrotto nel midollo.La fiat fa le macchine italiane in polonia...devrebbe chiamarsi FIAP.
quando delocalizzano loro,creando disoccupazione va bene......quando vengono comprate.....bisogna difendersi!E noi siamo contraddittori?
Anarchici!Comunisti!.....Ti avessi davanti ti sputerei in faccia lurido s*****o.

oliverio rinaldo 29.07.05 17:44| 
 |
Rispondi al commento

x la iorio:
riferito al tuo post delle 17.00:

come mai una notizia del genere non e' apparsa in prima serata su tutti i tg?

hai verificato le fonti?

x ultimo:cerca una di quelle persone che per errori giudiziari o altro sono cadute in rovina,se le trovi cercane uno che vuole togliersi la vita perche' e' pieno di debiti,poi fagli questa domanda:
visto che hai deciso di morire,ti faresti saltare in aria dentro la sede della banca che ti ha strozzinato??

secondo me lo farebbe,ma potrei sbagliarmi.

per finire:piu' diamo spazio televisivo alle gesta dei terroristi,piu' si faranno saltare in aria.
spirito di emulazione.

poi voi leghisti con quel coglione di borghezio.....come dire.....NON AIUTATE CERTO LO STATO A MANTENERE UN CLIMA TRANQUILLO E CIVILE!!

PS:perche' borghezio non fa i comizi "pacifisti"a porta palazzo a torino?....magari organizza qualche fiaccolata...,poi se le torce cadono sui portatori,che sara' mai qualche bruciatura....

se hai voluto capire.....

antonio d'arpa 29.07.05 17:42| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Tiziana D'Amico.
Sono le persone come lei che mi danno ancora speranza in questo paese di benpensanti qualunquisti.
grazie, veramente.

carlo pierantozzi 29.07.05 17:36| 
 |
Rispondi al commento

d'accordo con pino brizzolara.
Io non confonderei la sacrosanta legittimità del potere giudiziario ad occuparsi del malaffare politico per scoprire il marcio e se possibile estirparlo con una casta di fancazzisti paraculati e intossicati di privilegi che abitano i piani alti dei palazzidigiustizia dove della vita e delle disavventure dei povericristi non fotte un cazzo.
Da sinistra molto a sinistra sempre a sinistra questo osanna per i giudici duri e puri e perseguitati non mi piace, rischiando con questo le contumelie di chi potrebbe scorgere delle somiglianze con le tesi del bandana orecchioni da cocker

aldo peretti 29.07.05 17:33| 
 |
Rispondi al commento

W L'OLANDA, .......scusa ma perche non vai la ad abitare ?

ivana iorio 29.07.05 17:27| 
 |
Rispondi al commento

qualcuno sa dirmi perche non riesco piu' ad entrare nella pagina dei commenti di questo post.

ho dovuto cambiare computer.

e non gridate subito alla censura.non ne ho dato il motivo allo staff.
grazie
ps:e' successo a qualcun'altroprima d'ora?

grazie

ANTONIO D'ARPA 29.07.05 17:27| 
 |
Rispondi al commento

scusami PINO BRIZZOLARA..tu continua anche a ridere, a me invece viene da piangere.. si si..ogni volta che vedo VESPA...FEDE..lascia perdere i libri(..).. ma ti sembra possibile non vedere mai in televisione MARCO TRAVAGLIO???..ma io...noi..di BRUNO VESPA ( dice bene BEPPE.. chi striscia non inciampa )..che ne dobbiamo fare??? a cosa serve ??? ma è un giornalista??? è iscritto all'albo??? dai PINO.. io non sacherzo affatto...

Salvatore Ermenegildi 29.07.05 17:25| 
 |
Rispondi al commento

MA TRAVAGLIO CHI E' ? E' QUELLO CHE CONTINUA A SCRIVERE LIBRI CONTRO BERLUSCONI ? DEVE ESSERE UNA MANIA LA SUA

IVANA IORIO 29.07.05 17:24| 
 |
Rispondi al commento

Non c'é nulla che faccia una piega.
Tuttavia io credo che più che l'immagine di un paese in mano ai giudici, che potrebbe anche essere fuorviante (qualcuno potrebbe pure illudersi che con tutte queste toghe in attività la giustizia possa trionfare...), ciò che meglio può rappresentare il nostro Paese, sia l'immagine di una nave sconquassata che sta andando alla deriva a causa di un equipaggio completamente fatto di funghetti allucinogeni, e con 60.000.000 di passeggeri a bordo, trasformati in pecoroni castrati che assistono inermi e senza neppure un minimo di palle metaforiche, a questo scempio.
In Italia nessuno diventa ex, ex politico, ex imprenditore, ex finanziere: il nostro é un Paese in cui "arbitri e giocatori", politici e finanzieri, faccendieri e delinquenti istituzionalizzati hanno l'investitura a vita, come e più del Papa. Gli unici che vanno in pensione sono gli sfigati, per poterlo essere di più e norire di fame.
Drogati di delirio di onnipotenza, convinti di essere furbi e crogiuolanti nella loro immunità, politici e dirigenti si godono i privilegi del potere, inetti, irresponsabili e criminali, strafottendosene del Paese.
Dall'altra parte la "navaccia" é popolata da noi tutti, gregge di pecore senza palle a tutti i livelli, malate di mugugno a gratis. Stiamo tutti a guardare, come gli idioti spettatori delle partite di calcio sugli spalti che dicono "abbiamo vinto" e "hanno perso" all'occorrenza, senza schiodare il culo.
Ci lamentiamo tutti e nessuno fa nulla, continuiamo la vita di sempre, guardiamo la TV e facciamo debiti per comprare gli schermi al plasma invece di rompere i televisori a martellate per non correre il rischio di vedere una volta di troppo la compagine di facce da culo strapagate della televisione, compriamo i giornali e manteniamo con le chiappe al sicuro giornalisti cerchiobottisti che invece di raccontare i fatti ci parlano delle Lecciso e ci fanno i resoconti delle prestazioni erotico-sentimentali della Ventura, dei calciatori e delle veline, invece di spiegare in modo comprensibile cosa succede, compriamo unicamente i libracci spazzatura dei comici di Zelig e deliriamo per i finti miti costruiti a tavolino da chi ci preferisce non pensanti. Tutto questo senza farci mancare i deliri fanatici di fronte a presunti santi e madonne che sudano, piangono e sanguinano...
E se cominciassimo a cambiare stile di vita?
Blocchiamo le strade e facciamo casino se una squadra di gente viziata e scandalosamente pagata che non ha rispettato le regole viene sanzionata: invece perché si tolgano dalle palle i vari colpevoli della deriva che cosa facciamo? Tolleriamo un partito anticostituzionale come la delirante Lega Nord, una classe politica inetta e incapace tanto a destra quanto a Sinistra, ci abboniamo a SKY, ci facciamo trombare in continuazione da chiunque si inventi un modo per spillarci dei soldi, stiamo a guardare, ad aspettare....ma cosa aspettiamo? Quando ci sveglieremo? Adesso ce ne stiamo anche di più a casa per paura delle bombe, ci tranquillizziamo con le buone parole del Ministro Pisanu e compagni, intanto scorre inesorabile il tempo e tra meno di un anno torneremo a votare. Per chi? Per tutti coloro che dovrebbero avere la dignità di sparire dalla scena politica per il modo in cui hanno ridotto l'Italia. D'alema ha colpe gravissime nell'ascesa al potere di Berlusconi, Bertinotti ha responsabilità altrettanto gravi, Fassino é il cocker sfigato di D'Alema e Rutelli é un imbecille belloccio, il cancro del centro sinistra. Dall'altra parte non credo sia neppure il caso di sprecare parole, ci pensano già in troppi a trasformare La Casa delle libertà nel club dei martiri perseguitati. Siamo nelle mani di questa gente, destinati alla trombatura ad oltranza, questa é la tragedia. Intanto la navaccia si trascina e prima o poi ci schianteremo contro un iceberg di dimensioni inimmaginabili, e magari avremo anche il coraggio di stupirci.
La giustizia, come ha scritto giustamente qualcuno, non é né di destra né di sinistra: verissimo, ma dovremmo cominciare ad invocare uomini giusti che non ci sono, da nessuna parte e a ribellarci a quelli che hanno ampiamente dimostrato non solo di non essere giusti, ma anche di non saper fare assolutamente nulla perché la Giustizia possa essere avvertita come un valore assoluto. Arbitri, calciatori, panchine....per lo meno nel marcio mondo del calcio gli allenatori saltano quando le sconfitte si ripetono pesanti! Qualcuno mi spiega perché ci dobbiamo tenere dei leader politici candidati all'ennesimo fallimento senza battere ciglio?

Tiziana D'Amico 29.07.05 17:24| 
 |
Rispondi al commento

Per Vincenzo Pettinato:

>L'UNICA AZIONE CHE ABBIA UN SENSO PER PORRE FINE A >STO' SCHIFO E' DISERTARE LE URNE

Vincenzo, disertare le urne significa proprio
fare il loro gioco! Significa far decidere
i voti dai gruppetti di parassiti che bazzicano
i loro club e vivono di favoritismi e bustarelle,
e che votano a comando!

C'è un modo migliore che disertare le urne o
votare scheda bianca, ed è votare per un
partito senza politici, un partito che
vota in parlamento direttamente le leggi
che decidiamo noi attraverso internet o i
cellulari!

La Democrazia Diretta non è un illusione
morta con Atene, era la vera e sola
democrazia possibile, sotituita oggi
da quel mostro corrotto e clientelare
che è la democrazia rappresentativa.

Alle prossime elezioni, se invece di
disertare le urne voteremo tutti per
il partito della Democrazia Diretta,
allora li manderemo veramente a casa.

http://www.internetcrazia.com

Danila Fava 29.07.05 17:24| 
 |
Rispondi al commento

REPETITA JUVANT...

qualcuno sa dirmi che fare di fronte ai diecimila cittadini che ogni anni finiscono in galera, risultando poi essere innocenti senza che mai nessuno venga chiamato a risponderne?

Qualcuno mi dice se è giusto che il 90 per cento dei magistrati (quindi non quelli famosi) si trovi in poco più di vent'anni ai vertici della carriera professionale, a prescindere dai meriti e dal lavoro svolto?

Qualcuno sa dirmi se è giusto che ci siano 2400 (dico duemilaquattrocento) presidenti di sezione della corte di cassazione (dunque con stipendio appropriato al ruolo), essenso le sezioni non più di venti?

Qualcuno sa dirmi se è giusto che la volontà popolare, espressasi con una maggioranza di oltre l'ottanta per cento, ceh voleva introdurre la responsabilità civile dei magistrati, per dolo o colpa grave, non venga rispettata?

Così, en passant...

pino brizzolara 29.07.05 17:23| 
 |
Rispondi al commento

Ehm.... mi sembra logico che Steve Lothlorien non sia il mio cognome reale (steve si o meglio Stefano) la mia mail è vera e la uso quotidianamente, il link al mio sito è vero.
In internet ognuno usa un nick, io uso sempre quello a chi interessa il mio cognome vero?
Sono una persona trasparentissima e tanti qui possono testimoniarlo, hanno anche il mio telefono. Ho la passione di Tolkien.... è un dramma?

Steve Lothlorien 29.07.05 17:19| 
 |
Rispondi al commento

volevo postare giusto un link per far capire chi difende Fazio e queste persone... http://www.lapadania.com/PadaniaOnLine/Articolo.aspx?pDesc=44980,1,1
ed ecco perchè: http://digilander.libero.it/antilega/credieuronord/credieuronorddx.htm

E ALLORA COSA VUOI DIMOSTRARE ? VAI A TROVARE LA PAGLIUZZA NEL FIENILE PUR DI POTER DENIGRARE QUALCUNO ? QUESTA SITUAZIONE E' ACQUA DI ROSE RISPETTO AL BANCO DI NAPOLI, BANCO DI ROMA, YOU AND ME, BOND, ECC ECC, CAPITALIA, CIRIO,ECC ECC ......TU COME ALTRI NON SAI NEANCHE SE FAZIO HA FATTO UNA COSA GIUSTA O NO E VUOI CRITICARE .....

IVANA IORIO 29.07.05 17:16| 
 |
Rispondi al commento

Per Salvatore Ermenegildi...

Scusa eh… leggo in questo blog, non sulla Padania o al tg4, che fra i tanti fans di Travaglio ce ne sono alcuni che suggeriscono di leggere tale articolo del nostro eroe sul corriere, altri su repubblica (ovvero i due più importanti e venduti quotidiani nazionali), altri ancora su L’Unità… in più di una circostanza, come sai (perché certamente lo sai) questo “povero perseguitato politico” ha fatto il giro delle sette chiese televisive per promuovere un proprio libro. Vado nelle librerie (compresa la mondadori la cui proprietà non devo ricordarti, credo) e vedo queste “bibbie” del terzo millennio ben esposte e pubblicizzate… questo sarebbe un giornalista silenziato??? Dai su… dì che scherzavi e ci facciamo una grassa risata insieme. Lo so che scherzavi… ehm… lo spero, almeno!

pino brizzolara 29.07.05 17:16| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo,
il nostro è un paese che non finisce mai di stupirci.

Dopo la 'PUBBLICAZIONE' dei contatti intercorsi tra il sig. Fiorani e il Governatore della Banca Centrale d'Italia, sig. Antonio Fazio, (in merito alla vicenda OPA Antonveneta), nonchè tra il Fiorani e la famiglia del Fazio, Moglie e Figlia compresi, stamani (29 Luglio 2005) a pagina 3 della Repubblica un articolo scritto da Claudio Tito, riportava: BERLUSCONI PRONTO A MOLLARE FAZIO.

Mentre lo leggevo sono stato colpito da alcune dichiarazioni fatte da alcuni noti esponenti del nostro governo:
... omississ...
... Giulio Tremonti - "il problema c'è"
... Fini e Follini - "se lo si può difendere, bene. Ma se capiamo che non è difendibile. Non lo potremo difendere. Non possiamo impiccarci a lui."
... Gianfranco Fini - "questa volta Fazio ha esagerato"
... omississ ...

Ora mi chiedo, se queste dichiarazioni venissero esaminate con un'altra ottica come dovrebbero essere interpretate?

1) Tremonti: "il problema c'è"

Problema? Di quale problema si tratta? Si ha paura che qualche intercettazione 'Comprometta' o coinvolga qualche Alta Figura Istituzionale?

2) Fini e Follini: "se lo si può difendere, bene. Ma se capiamo che non è difendibile. Non lo potremo difendere. Non possiamo impiccarci a lui."

Difendere? Difendere Fazio da chi? Sia Fini che Follini non svolgono la professione forense ma credo che ricoprona altri incarichi nella nostra istituzione.
Non possiamo impiccarci a lui? Non credo di riuscire a commentare questo. Penso solo che se Pacciani aveva i suoi 'Compagni di merende...' Il sig. Fazio non sarà stato da meno.

3) Fini "questa volta Fazio ha esagerato"
Dopo aver letto quest'ultima affermazione non sò perchè ma ho avuto la netta sensazione che per il sig. Fazio questa non era 'La sua prima volta'. Perchè dire infatti 'Questa volta Fazio ha esagerato' e non più semplicemente 'Fazio ha esagerato'. Esagerato poi in cosa? Dobbiamo pensare che il sig. Fazio abbia usato, in precedenza, una cautela maggiore nel tutelare i propri rapporti personali?

E con questo, caro Grillo, concludo. Forse non avrò detto nulla di nuovo. Forse avrò anch'io scoperto l'acqua calda (come diciamo noi qui a Roma). Ma di una cosa sono certo: che come me ce ne sono tanti.
Lavoro onestamente, amo la mia città e i miei concittadini, senza riserve di sesso, razza o religione, e credo che basti un piccolo sforzo, fatto da ognuno di noi, per aiutarci a vivere meglio.

Con affetto.

Gianni Calicchia.

Gianni Calicchia 29.07.05 17:14| 
 |
Rispondi al commento

Egregio Sig. Grillo,
noto che la lista è bella carica, come le nostre carceri del resto...
I Giudici ed i magistrati non sono da meno dei nostri politici, e questo lo hanno ben dimostrato.
La situazione odierna è paurosamente critica, non per la paura di attentati terroristici, quello lo lascio hai giornalisti che fanno terrorismo da anni... ma per la crisi lavorativa che ci attanaglia... le spiego.
Io sono un piccolo Imprenditore in società, da questo Gennaio mi sono visto decine di preventivi accettati ma rimandati a fine anno, la cosa preoccupa anche perché io non capisco dove siano andati a finire i soldi che a Dicembre c'erano...
Ora mi sento le previsioni dell'andamento turistico e sembra che gli Italiani non vi rinuncino alle vacanze, ma poi fanno economia su tutto il resto, sopratutto non pagano i lavori eseguiti.
Vado al mercato, trovo le angurie (cocomeri) a 0,55 € al Kg cosa che nel 2000 era 150-250 Lire... o siamo matti noi o loro sono ladri...
Guardo le bollette e mi trovo la Telecom che su 200 € del totale ben 150 € spariscono in cose inutili e truffaldine+iva.
Le assicurazioni hanno imparato a non parlare, se sei in ritardo e loro nonti mandano il cedolino di scadenza, dopo un po ti mandano la lettera dell'avvocato... bel modo di farsi amare.
La Camera di Commercio mi offre da anni un servizio inutile che devo pagare... gestisce i miei dati (la matà di un foglio A4) nella loro banca dati, se questi variano mi costa oltre 25 € per dire:"ho cambiato indirizzo".
La mia Banca alla mia richiesta di 5.000 € a titolo personale (dato che i liquidi mancano..) mi ride in faccia perché sono Imprenditore (colui che fa girare il mercato e che paga le tasse anche pre chi ca**eggia e ruba...) non posso dare alcuna garanzia di recupero del credito... mi sembra che qui non si capisca chi porti guadagno.
Ora torno all'argomento...
Noi abbiamo questi problemi e dei problemi di Ricucci o Fazio poco importa, ma una cosa importa, che per diventare come Loro la gente farebbe proprio come Loro, sarebbe disposta a tutto o quasi grazie a quel retaggio culturale che ci trasciniamo che ci ha fatto capire come girano le cose...
Se io attualmente non sono ricco e potente, forse è perché non ho mai chiamato nessuno "Tonino"... ma potrei farlo, prima o poi.

A presto. Diego.

Diego Marchente 29.07.05 17:10| 
 |
Rispondi al commento

In genere preferisco commentare l'argomento del post di Grillo piuttosto che quello di un "commentatore", che ritengo abbia il diritto di esprimere la propria opinione a favore o contro che sia. Ma certi commenti o commentatori (per citarne uno vedi "che squallore" ma anche altri) sembra abbiano dimenticato che le regole andrebbero seguite, soprattutto quando sono ben specificate sin dall'inizio:

Non sono consentiti:
- messaggi inviati privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (quindi privi di nome e cognome reali)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
- messaggi non inerenti al post

Almeno 2 se non 3 di queste regole "che squallore" (curioso come nome e cognome??) le ha bellamente ignorate!

Altra cosa: non mi sembra che nessuno ti stia censurando. Anzi, il Beppe Grillo, con il suo Blog ti dà la possibilità di esprimere il tuo "disprezzo", cosa che invece coloro i quali tu ammiri (mi sembra evidente...), che sono al governo ora, non fanno assolutamente! Esempio ne sono tutti coloro che ne hanno fatto le spese hai quali sono stati inibiti i mass-media. Inutile fare nomi, li conosciamo tutti e sono tanti. Non mi sembra, con tutti i difetti che ha avuto il precedente governo di sinistra, che abbiano mai censurato nessuno sulla RAI o radio. E poi i 3 canali Mediaset, proprio perchè privati, sono una fonte di campagna elettorale continua...

Ritornando a parlare in generale, che decisamente preferisco per evitare antipatici quanto inutili "botta e risposta", diciamo che il confronto diretto, un pò come questo Blog, agli amici di destra non piace tanto... soprattutto a Berlusconi che li evita con grande maestria (abbiamo dovuto aspettare anni prima di vederlo a Ballarò e chissà quanti ne aspetteremo ancora)... auspicherei alle prossime elezioni un confronto "all'americana", che ne dite?

Un fondamento della democrazia è: "posso avere idee e convinzioni diverse dalle tue, ma farò di tutto perchè tu possa esprimerle le TUE". Mi sembra che il Blog di Grillo vada in questa direzione, o no?!?

Un'ultima cosa un pò per tutti i commentatori: non banalizziamo il Blog di Grillo come "politico" (di sinistra... comunista!!!). Riflettiamo invece seriamente sulle questioni che vengono DENUNCIATE, in OGNI campo e settore, e contribuiamo e approfondiamo gli argomenti con tutti i nostri commenti a favore o contro che siano, come spesso ho letto. Anzi ringrazio molti per i contributi che ho trovato e trovo veramnete interessanti!! Purtroppo però a volte mi sembra di essere in una CHAT line, con tante botte e risposte che poco contribuiscono all'argomento iniziale. Scusate per la divagazione che poco ha a che fare con Marco Travaglio, (ancora una delle poche voci che hanno il coraggio di "denunciare" ed "informare"!) ma mi sembrava giusto puntualizzare...

Ivano Croce Commentatore in marcia al V2day 29.07.05 17:09| 
 |
Rispondi al commento

Io cmq Travaglio lo scelgo non perchè è di sinistra (anche perchè neanche lui è di sinistra ma si dichiara rifugiato dalla destra prima che alla destra arrivasse il pelato/liftizzato..)
ma lo scelgo perchè è uno dei pochissimi giornalisti
che ha il coraggio di raccontare a chi lo legge la verità dei fatti, le cose che sono successe in questi anni in italia nell'ambito dei processi e della politica che la televisione ha abilmente nascosto..
Poi si vuol creare questo luogo comune che la sinistra sarebbe come la peste, intanto è un partito come tutti gli altri che è stato eletto in parlamento come è stata eletta forza italia e come sono stati eletti tutti gli altri partiti..
Allora se si dice che la sinistra non ha fatto niente durante i suoi anni di legislatura, la destra che cazzo ha fatto? Ha fatto unicamente le leggi ad personam, quelle sull'immunità, l'ultima abominevole riforma della giustizia, ecc.. mi sembra che per il popolo che l'ha votata ha fatto ben poco e niente.. guardiamo alla realtà dei fatti e poi magari iniziamo a fare due conti..

Rosario Pisanò 29.07.05 17:06| 
 |
Rispondi al commento

caro bebbe
mi dispiace dirti che la colpa di tutto questo e' anche tua e di tutti quelli che nel 68 protestavano insieme a te comoandati da 4 burattinai......il mondo che avevate non vi andava bene era troppo stretto per voi troppo bigotto ....troppe regole .... ci voleva il cambiamento ..
beh eccovi serviti questo schifo lo avete voluto e creato voi .
io sono cresciuto coi miei nonni e credimi il loro era un mondo meraviglioso dove i principi erano sani c'era rispetto per le persone e per le regole....
adesso le regole sono solo per i fessi

sergio casagrande 29.07.05 17:03| 
 |
Rispondi al commento

Per Cristiano Di Giovanni…

Be’, intanto ti ringrazio per l’accostamento … nonostante la lista in cui è stato eletto, ho molta più stima di Lino Jannuzzi che non del vostro idolo di cartapesta (Travaglio, se non fosse chiaro).

Dopodiché… ho un mio blog, che però da molto tempo trascuro. Ovviamente, non essendo io una persona famosa, la mia audience era molto limitata (40-50 contatti al giorno). Ma soprattutto non me importa nulla di avere un mio pensiero da esporre in modo solipsistico, beandomi tranquillamente di qualche sparuto consenso, o di altrettanti sparuti dissensi. Preferisco “testare” le mie idee e le mie convinzioni nei terreni più insidiosi e difficili, dove maggiore è il conformismo (e in questo devo dire che il blog di Grillo è al top), fermo restando la stima per chi gestisce la baracca (ho molta stima di Grillo, anche se può apparire il contrario… proprio per questo mi spiace che perda tempo ed energia con questa robetta di bassa lega). Mi piace il confronto e, perché no, lo scontro, con chi è lontano da me. A te no? Tu preferisci che questo blog grondi di “Vai Grillo” “Forza Beppe” “Sei tutti noi”… o di “professionisti del copia-incolla” che vanno a raccattare articoli qui e là, non essendo loro capaci di postare un proprio pensiero articolato che vada oltre l’entusiasmo da curva sud? Preferisci i post di chi inserisce canzoni di Bennato e di De Andrè, il più delle volte senza comprenderne minimamente il significato? (il povero Faber si rotolerà nella tomba nel vedere usare i suoi testi in difesa di quel “sepolcro imbiancato” che è la nostra magistratura). Vuoi, volete, un blog “tutto d’un pezzo”? Volete costruire una sorta di setta… di loggia massonica o di club esclusivo i cui aderenti devono comprovare la propria verginità? Le voci contrarie non sono gradite? Non vi piacciono? Cazzo… e meno male che poi ci fate la morale sulla democrazia, la costituzione, etc… pfui! Se ragionassi come te, direi ai tanti che scrivono qui sopra: “Se non vi piace questa Italia, perché non ve ne andate senza stare troppo a menarcela ?” … ma per fortuna la penso in modo diverso e credo che in ogni contesto le diversità costituiscono sempre una ricchezza di cui far tesoro.

A un certo punto ti cauteli e precisi “intervieni fin qui vuoi, ma…” Porca miseria! Questo è il tuo modo di dialogare? Mai e poi mai mi sarei permesso di scrivere ad un mio interlocutore certa robaccia… certo che intervengo finché voglio, e non perché sei tu a darmi il permesso.

Cordialità,
Pino

pino brizzolara 29.07.05 17:03| 
 |
Rispondi al commento

PER I BUONISTI & C.

Pronto a farsi esplodere a Torino, nel bel mezzo della città che lo ha accolto e lo ha fatto studiare. È questa la storia di un ventunenne albanese che, intercettato dai nostri Servizi, ha dichiarato ad un reclutatore di kamikaze torinese già sotto controllo: «Sono deciso a farmi esplodere come i fratelli musulmani di Londra, ditemi dove e quando. Allah è grande». A raccontare la storia in esclusiva, è stato ieri il quotidiano Torino Cronaca, unica voce stonata in un panorama editoriale che parla solo delle badanti e della multiculturalità.
Fanatismo, ferocia, follia, certo. Ma anche emulazione. Perché, secondo gli inquirenti della Direzione Centrale per la Polizia di Prevenzione, sarebbero proprio i fatti di Londra ad aver ispirato questo studente universitario. Il ragazzo, tra l’altro, è in Piemonte soltanto da un anno; si è iscritto ad una facoltà umanistica, grazie all’accordo tra Italia ed Albania che riconosce anche da noi la maturità presa nel suo paese. È poi andato a vivere dagli zii, che risiedono in Val di Susa, un tiro di schioppo da Torino e dall’Università. Secondo il segretario nazionale della Lega Nord Piemont, Roberto Cota, «dobbiamo renderci conto, senza buonismo e ipocrisia, che siamo arrivati a uno scontro di civiltà e a una guerra dichiarata all’Occidente. Non entro nel merito del fatto specifico, ma in generale queste notizie di cronaca evidenziano che bisogna effettuare controlli mirati sui cittadini musulmani. È vero che non tutti i musulmani sono terroristi, ma è certo che tutti i terroristi sono musulmani».
Indignato e perplesso anche l’eurodeputato della Lega Nord Mario Borghezio: «La vicenda di Torino - afferma - apre uno squarcio finora inedito sulla realtà della presenza nella nostra città, come probabilmente altrove in Italia, di “guerrieri di Allah” pronti a ripetere le “gesta” di Madrid e di Londra e di Sharm el Sheikh. Coloro che a fronte delle richieste leghiste di misure incisive per bloccare i terroristi - continua il parlamentare - si perdono nelle inutili e pretestuose polemiche o, peggio, si trastullano con le proposte del voto agli immigrati, sono avvertiti: i kamikaze sono oramai fra noi, pronti a colpire le nostre città».
Si tratta di un pericolo subdolo, che può arrivare da qualsiasi parte, anche da un ragazzo che in fondo le nostre leggi e le nostre istituzioni hanno coccolato, aiutandolo negli studi e offrendogli la possibilità di un futuro migliore. Se l’albanese non avesse telefonato ad un soggetto già sotto intercettazione, avrebbe potuto tranquillamente proseguire nel suo intento. Andrea Miola, il giornalista autore dello scoop, sottolinea un particolare che in questa vicenda sa di beffa: «Il Pm Onelio Dodero, titolare dell’inchiesta, sta valutando il da farsi. Ma sarà molto difficile poter incriminare il giovane albanese, perché per le nostre leggi non esisterebbero capi d’imputazione per fattispecie simili. Non basta la volontà dichiarata di mettere una bomba, bisogna dimostrare in modo concreto che il soggetto stia per compiere un attentato».
Però, almeno per espellere chi è pronto a simili follie, ci si augura che questo possa bastare.

AGGIUNGO: anche chi vuole dare il voto agli emigranti in questo perido e' da prendere a calci nel sedere...poteva aspettare almeno che le acque si calamavano un po...

ivana iorio 29.07.05 17:00| 
 |
Rispondi al commento

FORZA RAGAZZI diamoci da fare, stiamo perdendo in competitivita' e produttivita' !! ce lo dice il nostro amico nonche' governatore dei nostri (suoi) soldi !
Ma non si vergognano a far uscire sti rapporti proprio sti giorni ?? bha' allo squallore non c'e' limite... una volta che un gruppo straniero (olandese) decide di mettere un po' di capitale in Italia noi che facciamo ... bariamo !!

ANSA) - ROMA, 29 LUG - La produttivita' italiana cresce molto meno che negli altri Paesi europei, al punto da pesare negativamente sull'industria manifatturiera. E' l'allarme lanciato da Bankitalia. Il rapporto spiega come l' 'arretramento' del settore sia dovuto all'assenza di investimenti per l'ammodernamento del settore produttivo. Tra la meta' degli anni '90 e il 2004, l'Italia ha perso anche in competitivita', e a perdere terreno e' stato soprattutto il nordovest, con quote di mercato scese dal 2,1 all'1,6%.

Patrick Benji-ji 29.07.05 16:56| 
 |
Rispondi al commento

volevo postare giusto un link per far capire chi difende Fazio e queste persone... http://www.lapadania.com/PadaniaOnLine/Articolo.aspx?pDesc=44980,1,1
ed ecco perchè: http://digilander.libero.it/antilega/credieuronord/credieuronorddx.htm

Giancarlo De Gregorio 29.07.05 16:56| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei suggerire a tutti questi signori che sputano sentenze sull'Italia come passatempo di fare le valigie e di andare tutti a vivere da qualche altra parte. Direi che la meta più indicata per tutti quei sinistroidi sia il loro paradiso in terra: CUBA.
Andate tutti a vivere là che finalmente potrete vivere liberi, in un paese democratico e dove tutto funziona.
E portatevi pure Prodi e Travaglio che qua non servono ad un beato c**zo.

RICCARDO RANZA 29.07.05 16:50| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei suggerire a tutti questi signori che sputano sentenze sull'Italia come passatempo di fare le valigie e di andare tutti a vivere da qualche altra parte. Direi che la meta più indicata per tutti quei sinistroidi sia il loro paradiso in terra: CUBA.
Andate tutti a vivere là che finalmente potrete vivere liberi, in un paese democratico e dove tutto funziona.
E portatevi pure Prodi e Travaglio che qua non servono ad un beato c**zo.

RICCARDO RANZA 29.07.05 16:50| 
 |
Rispondi al commento

X BAUDO:
E TU INVECE TORNA A CASA,CHE TI STANNO SALTANDO LA MOGLIE!

antonio d'arpa 29.07.05 16:49| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori