Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Basta! Parlamento pulito!... Epilogo

  • 730


barroso.jpg

Cari Blogger, l'iniziativa che abbiamo intrapreso qualche settimana fa, per mettere a conoscenza il Parlamento Europeo e il suo Presidente della presenza di 23 parlamentari condannati in via definitiva dalla giustizia italiana, è giunta al termine.

Le ho provate tutte.

Ho chiesto di essere ricevuto dal Presidente Barroso per consegnargli il cd contenente le email che gli avete mandato, più di 14.000.

Ho provato a contattarlo telefonicamente, ma non c'è stato verso.

Le ho pensate tutte, anche di appostarmi alle 5 del mattino vicino al Parlamento Europeo.

Si è defilato perchè non voleva schierarsi politicamente.

Noi non gli abbiamo chiesto di prendere posizione, ma un segnale da parte di una persona che pensavamo, e pensiamo tuttora, sia libera.

Una lettera diretta al Presidente, con allegato il cd con tutte le vostre email, era l'unica soluzione che mi rimaneva.

Nell'attesa che possa succedere qualche cosa di veramente democratico nel nostro Paese, ringrazio tutti voi per esserci.

Coraggio!

13 Lug 2005, 16:26 | Scrivi | Commenti (730) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 730


Tags: parlamento-pulito

Commenti

 

Le ho pensate tutte, anche di appostarmi alle 5 del mattino vicino al Parlamento Europeo.

comprare mi piace facebook Commentatore certificato 28.09.15 16:13| 
 |
Rispondi al commento

sono un ragazzo di 20 anni e anke se non ho seguito e non seguo molto la politica sono rimasto estasiato da questo v-day,finalmente vedo ke in molte città d 'italia qualcosa si sta muovendo,la gente si identifica nelle parole di grillo xkè come me sono tutti stufi di vedere al governo persone ke non ci stanno rappresentando e ke non gestiscono le cose come noi vorremmo.voglio invitare beppe grillo a non mollare e ad andare fino in fondo x cercare di far prevalere la voce del popolo,ke vorrebbe un paese diverso ma ke soprattutto vorrebbe non essere più preso in giro dalle solite facce ke mirano solo a mantenere le poltrone e a guadagnarsi stipendi milionari al pagamento dei quali provvediamo noi.

alessandro t. Commentatore certificato 28.09.07 01:52| 
 |
Rispondi al commento

sottoscrivo anch'io la proposta parlamento pulito

vito difino 22.05.07 00:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

====================================================================================================


Il Patto dello Sciacchetrà

Le ultime dichiarazioni di Fiorani stanno facendo emergere la verità sull’incontro che ha visto il SENATORE LUIGI GRILLO, Gran Maestro dell’operazione di corruzione e appropriazione indebita più sporca dalla fine di Tangentopoli.

L’incontro ha visto la partecipazione di: Fazio, Fiorani, Berlusconi e Grillo. Le dichiarazioni ufficiali vollero far passare l’idea di una difesa delle banche italiane contro l’assalto dei Barbari europei.

In realtà, il Senatore Luigi Grillo, eletto in Liguria nelle fila di Forza Italia, aveva bisogno di tanti soldini per costruirsi la VILLA nella Riviera Ligure (costruita abusivamente nel Parco Naturale delle Cinque Terre e poi condonata); quale sistema migliore per fare ciò se non fregare un po’ di soldi ai correntisti della Banca Popolare di Lodi.

Il sistema a quanto sta dicendo Fiorani era semplice: bastava aprire un conto nella sua Banca, dare l’appoggio politico all’operazione bancaria più sporca della Seconda Repubblica e in cambio ci si ritrovava un bel gruzzoletto sul proprio conto corrente.

Il Senatore Grillo, una delle figure più losche della Politica italiana, ha fiutato subito l’affare e si è lanciato nella strenua difesa della scalata di Fiorani, ovviamente le sue dichiarazioni pubbliche sono state ripagate a suon di MILIONI di euro.

Il problema è che i soldi affluiti nelle tasche di LUIGI GRILLO erano dei correntisti della Banca Popolare di Lodi che sono stati truffati, rapinati e beffati; una persona che ha rubato dei soldi agli italiani dovrebbe stare in GALERA e non in Parlamento in una posizione chiave (Presidente della Commissione Trasporti del Senato).


IL SENATORE LUIGI GRILLO DEVE STARE IN GALERA E NON IN PARLAMENTO !!!!


===================================================================================================

Marco Gilles 21.12.05 12:58| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Beppe,

ti conosco da poco ma già ti voglio bene, perché sei uno che come me non si arrende, o che alla fine di tutto può almeno dire 'ci ho provato...' ma dimmi un poco,e ti chiedo cortesemente di essere serio quando mi risponderai: cosa c...o provi quando ti accorgi di sbattere contro un muro di gomma come per la faccenda 'Parlamento Pulito'? E dimmi: non credi che il troppo esporti potrebbe (col tempo) causarti dei guai con la legge? O forse una querela più o meno non cambierà molto il tuo modo di fare? Qui provo nel mio piccolo a sostenerti e appoggiarti, e tu sai quanto sia difficile farsi ascoltare in Sicilia, in ogni caso fammi capire cosa potrei fare di concreto ad esempio a scuola con i miei compagni e (se non sono allineati diversamente) i professori.

Ciao e alla prossima

Roberto

Roberto Pipitò 19.10.05 15:42| 
 |
Rispondi al commento

E cominciare a pensare che anche questo Barroso sia un venduto? Non si può indirizzare il tutto a qualcun altro?

Corrado Festinese 17.10.05 16:50| 
 |
Rispondi al commento

Parecchio triste vedere come persone che ci guidano, persone disposte alle più alte cariche (super-partes), persone in cui si potrebbero riporre residui di speranze salvifiche si rivelino, in fin dei conti, corrose dalle loro stesse posizioni ed incapaci di affermare (almeno solo con una frase!) e confermare i più elementari valori umani, quei valori che mi fanno essere orgolioso di essere un umano.
No, la prossima volta gatto!!!

Emiliano Ferrari 15.10.05 13:50| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, ho appena inviato il mio contributo a questa giusta causa.Vorrei tanto poter ritrovare la gioia di essere italiano, gioia che il nano pelato e bugiardo mi ha tolto. Spero che in tanti aderiscano a questa iniziativa e spero che ancora più persone, alle prossime elezioni, diano un potente calcio in culo ai nani, ai bigotti e a tutta quella marmaglia che, purtroppo, ancor oggi ci governa. Non voleva abolirlo, questa gentaglia, l'Articolo 18 ? E allora, per farli contenti, facciamo finta che non ci sia più l'articolo 18 e, giusta causa o no, mandiamoli via a pedate !!!
Un caro saluto a tutti !

P.S. Il mio sogno è quello di un Parlamento in cui entrino solo persone oneste, competenti e civili. Oggi, purtroppo, la maggioranza di questo Parlamento è formata dall'esatto contrario ...

Guido Porta 14.10.05 22:35| 
 |
Rispondi al commento

Quando gli anni passano i ricordi spesso tendono ad sbiadirsi. Ti capita allora di rivedere cose in tv che ti riportano indietro nel passato, quando vedevi il Pippone nazionale prima "scoprire" il Grilliissimo internazionale, per poi schiacciarlo (televisivamente parlando) senza remore. Credo in quel momento di aver perso un po di me (e non solo per il cognome), l'attesa del mirabolante Beppe nell'una o nell'altra trasmissione, rendeva la mia serata frizzante; i punti di domanda le insinuazioni, per altro sempre confermate, mi facevano ragionare e rendevano meno piatto il panorama della vita che la televisione mi aveva sempre mostrato. Può anche essere vero che la televisione sia ad oggi superata dalla comunicazione interattiva, ma è anche vero che i nostri ragazzi ne "mangiano" tanta.
Ed è per questo che credo sia stato un grande errore da parte della classe politica (direttamente o indirettamente), vietare la tua venuta in tv. Probabilmente qualche scheletro dentro gli armadi del palazzo ci sono ancora.
Allora caro Beppe, forza così, non ti arrendere, vai avanti alla grande; ti ringrazio per il tuo coraggio e per la capacità di ragionare sulle cose che mi hai aiutato a formare nel mio carattere. Chiudo con una breve nota poetica:
Il Grillo parlante è cosi intrigante ed irriverente che ogni volta che lo sento mi rallegro con tanta gente.
Nei miei sogni lo vedo Beppe, sulla rai, su mediaset e sulla sette, come quando di anni ne avevo diciassette.
Evviva, evviva la politica è cambiata, ha capito il proprio errore, la propria cavolata,e con un semplice squillo ha riportato in tv il nostro Beppe Grillo.

Fabio Po 35 anni Carpi (modena)


fabio po 06.10.05 20:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cari Amici,

Leggetevi "il secolo cinese" di Rampini e poi vedete dove vanno a finire tutte le nostre chiacchere.
Altro che Europa unita......ma se ci mettessimo a lavorare seriamente per non perdere la nostra identità?
L'europa è un fallimento annunciato.
L'italia è il futuro.
Bisogna superare lo schifo della politica e lavorare per noi, per la nostra storia.
Barroso non conta nulla, quellì lì non conteranno nulla se noi, dico noi, ci rimbocchiamo le maniche e mettiamo tutta la nostra creatività nel lavoro.....

Lasciate perdere i Prodi e i Berlusconi, non sono altro che le due facce della stessa medaglia.

Io confido nell'Italia e negli Italiani.

Caro Beppe sei grande ma qui perdi tempo...

ulisse nicola 27.09.05 08:58| 
 |
Rispondi al commento

Sono daccordo sulla pagina nazionale e darò il mio contributo. Ma ti prego, oltre a dare il c.c.bancario potresti crearti una pagina su www.paypal.it . In questo modo, in modo sicuro, uno come me potrebbe inviarti anche con la carta di credito un contributo. Pensaci.

L'unica cosa che obietto (NON SONO UN LEGHISTA) è il nome di Maroni sulla lista. Logico e condivisibile il nome del Senatur per l'Enimont, ma Maroni lo definirei un reato "Politico" non così grave da metterlo sulla gogna. La penserei allo stesso modo se si fosse comportato così Fassino, Fini, Pannella o Buttiglione o Bertinotti. Quel bliz era "pilotato" cosi come lo sarebbe stato se fosse capitato al pds o ai radicali o alla margherita. Ciao a tutti e.... togli Maroni !

Claudio Bertoni 14.09.05 21:50| 
 |
Rispondi al commento

Caro signor Grillo intanto vorrei dire che appoggio totalmente la sua iniziativa per avere finalmente in questo paese un Parlamento Pulito. Da tanti anni si invoca da tutte le parti di fare finalmente Pulizia eppure non abbiamo mai visto nulla. Mi sembra ormai chiaro che i cittadini siano obbligati ad intervenire di persona. Personalmente credo nella possibilità di un recupero sociale di detenuti e persone condannate dalla giustizia. Vorrei quindi proporre una piccola modifica alla sua proposta: NON non permettere più a un parlamentare, e quindi a un cittadino, condannato in via definitiva dalla Giustizia Italiana, di non sedere più in Parlamento MA fare una legge che obblighi tutti i cittadini, condannati in via definitiva, a scontare la Pena prevista dalla Legge prima di poter rappresentare i cittadini. Non foss'altro per dare la possibilità a persone condannate, detenute e socialmente recuperate, che con illeciti di tipo politico non c'entrano nulla, di poter esercitare il proprio diritto di far politica. Non cadiamo nella trappola delle Leggi ad hoc a cui ci ha abituato questo governo. Grazie dell'attenzione. Firmato: un sedicenne che perde sempre di più la fiducia in questa classe politica.

Andrea Lanzetta Commentatore in marcia al V2day 05.08.05 20:58| 
 |
Rispondi al commento

Mi scuso, ma mi corre l'obbligo di fare un altro nome della lista politicanti di professione: Mastella. Per il quale politica = lottizzazione di poltrone e centri di comando!! Anche e soprattutto nella sanità!! Ottimo modo di tutelare la salute dei nostri poveri concittadini con problemi di salute!!

Un abbraccio.

ivan verdi 28.07.05 09:05| 
 |
Rispondi al commento

Cari sigg. Marco Campagnaro e Pino Brizzolara, leggo con piacere le vostre risposte alle mie idee. E vi ringrazio per la vostra attenzione.

A rischio di essere testardo, visto che mi chiamate ancora in causa sottolineo alcuni fatti che mi sembrano oltremodo chiari. Così tanto x non passare per ingenuo.

Sul discorso politicanti di professione: IN ITALIA CI SONO PENSIONATI A 500 euro/mese CHE NON POSSONO PAGARSI LE MEDICINE; NEI CONFRONTI DI QUESTI E' UNA BESTEMMIA INTASCARSI 15.000 euro/mese (e approssimo ovviamente per difetto, la cifra realistica tutto compreso penso sia 20-30.000 euro/mese); l'elenco nomi dei politicanti di professione? Potremmo iniziare dai due per i quali Beppe Grillo chiede che mestiere fargli fare: Pera e Casini, va bene? Ed ancora giornalisti seri? Enzo Biagi va bene?

Sul discorso onesto/disonesto: Maria Falcone è la sorella del giudice Falcone, ucciso dalla mafia nella strage di Capaci sull'autostrada PA-TP; ribadisco che ha preso un migliaio di voti alle elezioni europee; il presidente della regione Cuffaro, presentatosi alle ultime europee da indagato, ha preso 120.000 voti; ecco cosa succede a non dare il voto a chi si dichiara onesto!!

Ed ancora, anche se la cosa dà fastidio, politici di sinistra condannati non se ne conoscono tanti tanti. E' un dato di fatto o no?

Scusatemi ma mi sembrate voi un po' fuori dalla realtà, se non riuscite a cogliere lo sfascio in cui versa il Paese. O forse non avete, per vostra fortuna, la possibilità di coglierlo. Buon per voi.

Saluti e, ad ogni modo, tanta stima per i toni pacati della discussione.

ivan verdi 28.07.05 09:02| 
 |
Rispondi al commento

Hanno deciso, con l'aiuto di Mastella, di rifinanziare la missione in Iraq per i prossimi 6 mesi, con i nostri soldi!!! Mi sembra retorico considerare che, oltre ad intaccare ulteriormente la ns. economia, siamo continuamente bersaglio dei terroristi!! Prevedete qualche "azione", lettera a Ciampi o altro, per protestare, per far sentire la voce di chi non è d'accordo a proseguire in questa follia ? Sto male al pensiero che l'Italia della gente onesta, contraria alla violenza e a questa assurda guerra e ancora di più a questa anomala "missione" , debba accondiscendere solo perchè il capo del governo è amico personale di Bush!! cosa ne pensate?

laura colletti 25.07.05 09:55| 
 |
Rispondi al commento

x MARCO CAMPAGNARO (GRASSETTO)

QUESTO è stato il tuo esordio.CHI HA INIZIATO?:

Per ELISABETTA CAROSI e per quelli che la pensano come lei.

Primo: da che pulipito!!! Kofi Hannan quello che è invischiato, tramite il figlio, nelle "tangenti" oil for food??????

Secondo: ma voi che criticate così tanto la democrazia americana (che certo perfetta non è) mai una volta che critichiate, all'unisono, qualche altra (pseudo)democrazia. Mi spiegate qual è il vostro metro di paragone per giudicare una democrazia buona o meno.

Suggerisco un metodo che ritengo abbastanza attendibile:

prendete tutto quello che avete e trasferitevi 2 anni

in un paese (che ne so, IRAN, CINA, SIRIA, ma anche ALGERIA, e lasciamo perdere altri paesi africani)

compresa la vs. famiglia

(ricordatevi di non portare con voi Bibbie, materiale cristiano o catenine con il crocifisso potrebbe essere pericoloso per la vostra vita). Poi fate lo stesso e andate ad abitare per 2 anni negli USA. Va bene? Allora ci risentiamo fra 4 anni?
Un caro saluto.

Postato da: Marco Campagnaro il 14.07.05 09:08

**********************************************
La prossima volta esprimi le TUE VERITA' senza usare il mio nome e, ti ripeto,lasciando stare la mia famiglia.
**********************************************

Non cordialmente

Elisabetta Carosi Commentatore in marcia al V2day 23.07.05 11:43| 
 |
Rispondi al commento

Per MARCO CAMPAGNARO

Posti

Per Elisabetta Carosi

....quando non si hanno argomenti si insulta e si "picchia". E mi chiedi quanti anni ho....Immagino che lo chiedi a tutti quelli che la pensano diversametne da te.
Chiudo qui con te perchè credo non ne valga la pena (di perdere ancora del tempo).
Consiglio: quando in un blog si scrive in maiuscolo equivale ad alzare la voce in una discussione! Perché scrivi così spesso in maiuscolo?

Postato da: Marco Campagnaro il 19.07.05 19:04

Se c'e' uno che ha INSULTATO per primo quello sei tu!
Appena avrò tempo farò un bel copia-incolla così la finisci.
Il mio MAIUSCOLO equivale al GRASSETTO.
Non si rivolge la parola agli sconosciuti.
E il fatto che tu non sappia che per me equivale al grassetto fa di te un emerito sconosciuto.
Già te lo dissi,per emergere dall'anonimato,rivolgiti ad altri.
Ma vedo che continui e con post IMBOSCATI.

Elisabetta Carosi Commentatore in marcia al V2day 23.07.05 11:11| 
 |
Rispondi al commento

ma perchè non usare i giornali come il Manifesto,etc, per rendere pubblica tale lista? perchè non contattare trasmissioni serie come report per rendere pubblica la vicenda? saluti.

domenico laruccia 22.07.05 15:45| 
 |
Rispondi al commento

Buon giorno Sig. Grillo,
sono una dei 14.000 che hanno inviato una e-mail per il Presidente del Parlamento Europeo e volevo ringraziarLa per avermi informata di quante mele marce (putride, oserei dire) ci sono tra i nostri politici, e avermi dato l'occasione di tentare di fare qualcosa per ribellarmi. Spero di cuore che la sua lettera e il cd delle nostre e-mail arrivi a destinazione e mi associo alle sue stesse speranza di Democrazia per il nostro paese.

Sandy Roberti 22.07.05 15:19| 
 |
Rispondi al commento

Per Ivan Verdi… rispondo ai tre punti…

a) quando parli di giornalisti seri e di politicanti di professioni non so a chi ti rivolgi… è un argomento generico, astratto… fammi degli esempi… come dire, concreti… terra terra… altrimenti non posso rispondere a delle astrazioni. Tra l’altro io guardo pochissima televisione e mai, o quasi mai, i telegiornali o i programmi di sprofondamento politico… questo da quando ho capito, molti anni fa, che i giornalisti televisivi sono divisi in tre categorie (no no… non uno democristiano, uno socialista e uno comunista… questa è roba vecchia, anche se pur sempre attuale): 1) quelli sempre pronti a mettersi al servizio del potente di turno; 2) i servi sciocchi; 3) i militanti di partito (non importa quale)… l’ultimo giornalista serio che ricordo è Oliviero Beha, altri non me vengono in mente.

b) No, mi spiace io non faccio quel tipo di equazione… un conto è essere onesto, altro conto è proclamarlo a gran voce. E più qualcuno rivendica a gran voce la propria onestà, più diffido di quella persona. Ribadisco un concetto che a me pare di una semplicità sconcertante, ma che evidentemente non è così per tutti, l’onestà NON la si può dimostrare… chi viene a chiedermi il voto in nome della sua onestà non mi dice nulla (come se ci fosse un avversario che dicesse “votatemi perché sono disonesto e ladro”). Chi chiede il mio voto deve dirmi cosa intende fare una volta eletto, in modo concreto e terra terra… ovvero quali leggi intende promuovere, quali tentare di cancellare.

c) questo punto non riesco a sentirlo come diretto a me… le mie opinioni sono sempre argomentate e accompagnate da fatti specifici... le opinioni che esprimo sono, ovviamente, discutibili… ma un fatto specifico è un fatto specifico. Ciò detto, anche i bambini sanno da che parte politica stanno i magistrati più “famosi”… non so se è un male, non so se è un bene, non so se è indifferente… ma so che così è.

pino brizzolara 22.07.05 14:23| 
 |
Rispondi al commento

Per Cristiano…

Io continuo a ritenere che quando la magistratura si sostituisce all’elettorato, un paese non è più democratico (fingo per un istante che negli ultimi 80 anni vi sia stata democrazia nel nostro paese) ma regime da stato di polizia… che poi ogni reato, da chiunque commesso, debba essere perseguito è sacrosanto, ma trattasi di altro discorso (ma allora mi piacerebbe che i tanti paladini dell’onestà e della legge presenti in questo blog, Grillo primus inter pares, dicessero qualcosa quando a violare i codici sono gli altri, quelli “buoni”… per esempio gli alti prelati… ma chissà perché, questo non avviene mai.)

Sul tuo “se fosse andata così?” non ho nulla da eccepire… tranne ciò che ometti, non sono in grado dire se volutamente, per distrazione o altro. Sono d’accordo con te che il “sistema Italia” sia stato (e sia tutt’ora) marcio, corruttore e corrotto fino al midollo… ma di questo sistema la magistratura ne è stata per anni una fondamentale componente. Poi avvenne che un bel dì i magistrati, svegliatisi dal loro secolare torpore, scoprirono che in Italia esistevano le tangenti con le quali, tra le altre cose, si finanziavano i partiti (un inciso storico… il pci ne è uscito indenne soprattutto grazie alla leggina con la quale furono amnistiati tutti i reati di finanziamento illecito ai partiti… non è dietrologia, è un fatto). Ok, viva il pool di mani pulite, unico vero esempio di sepolcro imbiancato e di moderno esempio di purezza assoluta, alleluia! Ma, posto il loro teorema, ciò che sempre, Di Pietro e Borrelli, in testa, hanno teorizzato, ovvero “tutti sapevano, tutti corrompevano o erano corrotti, tutti facevano parte dello stesso sistema”, ancora nessuna mi spiega perché non hanno mai fatto scattare il reato associativo… la risposta che do io, in attesa di altra che mi convinca del contrario, è che in questo modo potevano fare dei distinguo e quindi salvare gli amici… e gli amici degli amici. Ma resta, al di là delle motivazioni o delle opinioni personali, il fatto che a Milano esiste una giurisprudenza, a Roma un‘altra… e a Palermo un’altra ancora… mi piacerebbe, non posso pretenderlo, che qualcuno mi rispondesse su questo… e sulla totale mancanza di responsabilità di ogni magistrato. Mi piacerebbe che quelli che vedono le cose in modo concreto e “terra terra”, andassero dai 10.000 cittadini che ogni anno conoscono la galera da innocenti senza che nessuna venga MAI chiamato a risponderne, a spiegar loro, in modo concreto e “terra terra”, quanto sono bravi, belli, onesti, senza macchia e senza paura, i nostri Robin Hood togati (è la quarta volta, credo, che scrivo ‘sta cosa… prima o poi qualcuno la prenderà in considerazione)… mi piacerebbe che qualcuno si indignasse per il fatto che l’80 per cento dei cittadini italiani chiese, con apposito referendum, l’introduzione della responsabilità civile dei giudici, e che quasi tutti i partiti (sia quelli brutti sporchi e cattivi, sia quelli buoni colorati delle varie tonalità di rosso e di verde) se ne fregarono della volontà popolare (stessa cosa vale per il finanziamento pubblico ai partiti) … e chiedo scusa se sono poco concreto, se uso questi sofismi e tiro fuori queste “sciocchezzuole” tipo la violazione della sovranità popolare.

E infine la perla… il tuo evviva a Prodi! Se non ci fosse da piangere, mi rotolerei dalle risate… a meno che non si tratti di un Prodi diverso da quello che conosco io. Si si… dev’essere senz’altro così… voglio credere che tu non ti riferisca a quel Romano Prodi già ministro dell’industria del governo Andreotti- Cossiga (quello cosiddetto di unità nazionale sostenuto anche dal pci)… e che dunque ha fatto parte integrante di quella casta di politici della cosiddetta prima repubblica che tu, giustissimamente, tanto deprechi. Lo stesso Romano Prodi che ha testimoniato di sapere dove le BR avevano nascosto Moro… aggiungendo di averlo saputo tramite seduta spiritica (e non c’è stato un giudice che gli abbia chiesto delucidazioni ulteriori)… lo stesso Romano Prodi che da presidente dell’IRI ha regalato fior di industrie a tanti capitalisti, statalizzati e/o complici, di casa nostra… lo stesso Romano Prodi che, da capo del governo, ha trattato affari (in modo lecito, per carità) finanziando, più o meno indirettamente, il regime sanguinario di Milosevic e che in Italia, comprensibilmente, si è ben guardato dal proporre uno straccio di legge antitrust e anti conflitti di interessi… non è lo stesso Prodi che ti fa dire “evviva!”… vero???

pino brizzolara 22.07.05 13:53| 
 |
Rispondi al commento

Beppe una piccola notizia, non so se già ne hai parlato o l'hanno fatto altri.

Il presidente Pera non molto tempo fa ha nominato
Dell'Utri quale rappresentante d'Italia al Consiglio d' Europa. Il Consiglio d'Europa è quell'organismo comunitario che nomina i giudici europei....

Ciao

Antonio Ferraro 22.07.05 03:11| 
 |
Rispondi al commento

Per Ivan Verdi
Caro Ivan, scusami ma non posso essere d'accordo con quello che affermi. Dire che i politici di sinistra non erano coinvolti equivale a dire che i politici di sinistra erano totalmente ignari di quello che accadeva quando tutti sapevano (compreso il volgo che anche lui pagava le tangenti magari per una concessione edilizia). Se sei convinto che la sinistra italiana sia stata immune dalle tangenti, non so che dire, non so se definirti ingenuo, cieco o cos'altro. Ma voglio solo pensare che sei un tifoso di sinistra e tutti i rigori dati contro la tua squadra non c'erano!
Non credo che la mia sia dietrologia.
Dici che comunque preferisci un magistrato che fa politica!!?? Beh, sai che strumenti ha in mano un magistrato? Tanto per fare i soliti discorsi: io non sono un BErlusconiano ma da cittadino mi chiedo:
perchè tanta attenzione per le aziende di Berlusconi e niente per CIRIO e PARMALAT? Magari se qualche finanziere anzichè cercare l'impossibile dal Berlusca si fosse dedicato 2 minuti a vedere lo spettacolo di Grillo forse evitava un danno miliardario a carico di noi poveri cittadini!! Bastava poco. Invece ci sono magistrati che impegnano tutte le risorse a loro disposizione per il demone Berlusconi e gli angeli Cragnotti e Tanzi hanno fatto quello che hanno voluto. E questo quello che intendi tu per dietrologia? In galera Berlusconi ma anche Cragnotti, Tanzi e tutti quelli come loro....Invece abbiamo dei magistrati che non hanno nient'altro da fare che dedicarsi anima e corpo su un presunto illecito fiscale relativo ad un magazzino di film!!! Se parli di magistrati allora ti invito a leggere quello che scrive il PM Nordio sullo stato di diritto italiano (è una lettura interessante che viene da un PM). Comunque non sono i politici ad invocare l'autonomia della magistratura dalla politica ma sono i magistrati a volerla (e io sono d'accordo!!). Però la cosa deve essere reciproca, o no?
Un caro saluto

Marco Campagnaro 21.07.05 17:22| 
 |
Rispondi al commento

Per Ivan Verdi
Caro Ivan, scusami ma non posso essere d'accordo con quello che affermi. Dire che i politici di sinistra non erano coinvolti equivale a dire che i politici di sinistra erano totalmente ignari di quello che accadeva quando tutti sapevano (compreso il volgo che anche lui pagava le tangenti magari per una concessione edilizia). Se sei convinto che la sinistra italiana sia stata immune dalle tangenti, non so che dire, non so se definirti ingenuo, cieco o cos'altro. Ma voglio solo pensare che sei un tifoso di sinistra e tutti i rigori dati contro la tua squadra non c'erano!
Non credo che la mia sia dietrologia.
Dici che comunque preferisci un magistrato che fa politica!!?? Beh, sai che strumenti ha in mano un magistrato? Tanto per fare i soliti discorsi: io non sono un BErlusconiano ma da cittadino mi chiedo:
perchè tanta attenzione per le aziende di Berlusconi e niente per CIRIO e PARMALAT? Magari se qualche finanziere anzichè cercare l'impossibile dal Berlusca si fosse dedicato 2 minuti a vedere lo spettacolo di Grillo forse evitava un danno miliardario a carico di noi poveri cittadini!! Bastava poco. Invece ci sono magistrati che impegnano tutte le risorse a loro disposizione per il demone Berlusconi e gli angeli Cragnotti e Tanzi hanno fatto quello che hanno voluto. E questo quello che intendi tu per dietrologia? In galera Berlusconi ma anche Cragnotti, Tanzi e tutti quelli come loro....Invece abbiamo dei magistrati che non hanno nient'altro da fare che dedicarsi anima e corpo su un presunto illecito fiscale relativo ad un magazzino di film!!! Se parli di magistrati allora ti invito a leggere quello che scrive il PM Nordio sullo stato di diritto italiano (è una lettura interessante che viene da un PM). Comunque non sono i politici ad invocare l'autonomia della magistratura dalla politica ma sono i magistrati a volerla (e io sono d'accordo!!). Però la cosa deve essere reciproca, o no?
Un caro saluto

Marco Campagnaro 21.07.05 17:20| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo Beppe, è inutile fare gli usuali elogi del tuo sito....assolutamente grandioso!
Ho inserito, nel sito che mi pregio di curare, il link sull'icona "Parlamento pulito"; è opportuno lasciarlo ancora attivo oppure non più?
baci e abbracci
giovanni da palermo

Giovanni La Cavera 21.07.05 11:11| 
 |
Rispondi al commento

Caro Marco Campagnaro, ho appena parlato di dietrologia.

Tu vuoi una spiegazione del perché tra i politici indagati e/o condanati, non ve ne siano di sinistra.

Semplice: perchè non hanno commesso reati!!

La dietrologia imporrebbe altre vie, ma la risposta più immediata mi sembra quella che ho appena dato.

Un magistrato fa il politico? Beh anche i ladri fanno i politici e nessuno fino ad oggi ha pensato di vietarglielo. Il magistrato si dovrebbe dimettere, il ladro diventa politico per rubare ed evitare la galera. Questa sarebbe la semplice realtà dei fatti.

Io preferisco il magistrato che fa il politico. Tra l'altro, trattandosi di persone che, nella quasi totalità dei casi, hanno un livello culturale molto elevato ed un senso del dovere e della legalità molto spiccati, mi sembrano meritevoli di una buona dose della nostra fiducia.

Quando un magistrato fa il suo lavoro, io parto dal presupposto che lo faccia in modo imparziale.

E poi dimenticavo la cosa più importante:

molti parlano di tante cose che riguardano il diritto penale; ma quasi nessuno sembra conoscere la procedura con la quale si giunge ad un verdetto di condanna.

Ebbene ricordo che il verdetto finale di qualunque processo penale, al di là delle eccezioni introdotte di recente (che comunque avvantaggiano sempre l'imputato), lo dà una giuria composta da persone prese dalla popolazione (i cosiddetti giudici popolari).

Quindi leggi garantiste+verdetti "popolari". Non mi sembra ci sia tanto da lamentarsi. Né mi sembra che i politici condannati possano invocare chissà quali manovre ad opera dei PM politicizzati. Le condanne arrivano, fondamentalmete, dal popolo stesso tramite le giurie. Le "manovre" dei magistrati sono molto improbaili da condurre in porto.

Saluti

PS: concordo anche io con molte idee del sig. Cristiano Di Giovanni

ivan verdi 21.07.05 09:33| 
 |
Rispondi al commento

Caro sig. Pino Brizzolara, continuo ad esprimere qualche opinione sulle sue idee, dopo avere letto altre sue dichiarazioni. Non è che sia un tipo pervicace. Il fatto è che le sue osservazioni mi danno modo di ribadire (spero in breve) alcuni concetti "importanti", legati alle mie opinioni sull'argomento politica. Alcuni dei quali concetti già ho espresso su questo blog in altre occasioni. Per prima cosa sottolineo che a me piace un modo di vedere le cose "terra-terra". Intendo dire, partendo dalle esperienze giornaliere di vita vissuta sulla strada.....e non solo. Per cui mi sono sempre apparse "stonate" le idee di chi, come lei, al contrario parte da posizioni opposte. Dalle idee allo stato puro, che, sia pure illuminate, sono in gra parte scollegate dalla realtà. Realtà che invece potremmo osservare semplicemene tutti i giorni.

Allora andando con ordine.

A) Io quando ho visto i politicanti di professione messi alle corde dai pochi giornalisti seri che si vedono in TV, ho anche notato che rispondono sempre: ma questa è demagogia!! Questo è populismo!! Io, personalmente, se vedo una persona che viene pagata 15000 euro al mese, che con la riduzione dell'Irpef porta a casa qualche altro migliaio di euro (non i 25 euro/mese di un comune lavoratore) e che messa di fronte ai fatti risponde "demagogia e populismo", allora sull'onesta politica ed intellettuale di quella persona mi vengono forti dubbi. Dubbi che non avrei di fronte a chi mi dicesse, così terra-terra: "sì, 18000 euro al mese per fare finta di lavorare sono troppi! me ne tengo 3000 e gli altri 15000 li do ai pensionati minimi, i quali non hanno i soldi nemmeno per acquistare le medicine di cui necessitano!!"

B) Lei dice: se uno proclama a gran voce la propria onestà, io quello non lo voto. Bel modo di ragionare. In effetti in Italia se uno è onesto fa bene a nasconderlo. Altrimenti ha davvero poche possibilità di essere eletto. In Italia dove vigono le equazioni: ONESTO = FESSO, DISONESTO = FURBETTO. Ed i furbetti non vogliono correre il rischio di non essere rappresentati nelle sedi istituzionali.
Qualche lustro fa alle elezioni europee si presentava la sig.ra MARIA FALCONE NELLE LISTE DEI VERDI. Le dice niente questo nome? E' un nome per il quale tutti in Italia (e più ancora in Sicilia) ancora oggi si strappano i capelli per la disperazione, quando lo sentono pronunciare!! Ebbene sa quanti voti ebbe la sig.ra MARIA FALCONE (sorella del giudice)? Circa 1500. Nel collegio italia insulare. Quello dove alle ultime europee il governatore cuffaro (conosce anche questo nome suppongo) ha preso circa 120000 voti?? Evidentemente ci devono essere tante persone che la pensano come lei (se uno è onesto non lo voto di sicuro, se non lo è possiamo provare!!).

C) Ancora con questa storia magistratura di destra, sinistra, colorata!! E' un po' vecchia!! Io direi, più concretamente: chi non rispetta la legge ne subisce le conseguenze, in termini di pene che la stessa legge prescrive. Ma forse dimentico che l'Italia, tra le altre caratteristiche, annovera quella di essere la culla della dietrologia.

Bene (anzi male), mi scuso ancora per la prolissità e saluto tutto il blog.

ivan verdi 21.07.05 09:16| 
 |
Rispondi al commento

Perche' non spingiamo oltre l'iniziativa?
Incominiciamo a spedire la mail a:
-Presidente del consiglio.
-Presidente della repubblica
-Partiti a cui appartengono i condannati
-Segreterie delle principali testate giornalistiche
- Televisioni
ed infine:
a ciascuno dei parlamentari condannati.

luca. regini 21.07.05 08:49| 
 |
Rispondi al commento

Per Cristiano di Giovanni
Sono fondamentalmente d'accordo con quello che dici, anche se mi sorge una domanda spontanea che nessuno, neanche quelli di sinistra, è mai riuscito a risolvere:
- perchè in un paese dove le tangenti erano (probabilmente sono)la norma e la spartizione degli appalti pubblici seguiva le ferree logiche del proporzionale, dove cioè tutti sapevano e tutti partecipavano, solo la sinistra ne è uscita (praticamente) pulita?
Io abito a Venezia e qui c'erano parecchie cooperative cosiddette "rosse" indagate per tangenti ma, ad un certo punto, tutti i procedimenti sono stati interrotti. Sono saltati quasi tutti gli ex socialisti e molti degli ex democristiani (molto potenti allora e che adesso stanno cercando di riemergere ma sono in assoluta minoranza e comunque con molta fatica).
Che la magistratura, in quella occasione, abbia usato due pesi e due misure mi sembra abbastanza palese....se poi è rossa o meno......ricordo che Felice Casson, noto PM veneziano, si è candidato per i DS a Sindaco di Venezia...ricordo anche che lo stesso Casson non si è dimesso dalla magistratura ma ha chiesto l'aspettativa (mettendo in ovvio imbarazzo la stessa magistratura). Ora che un PM si candidi niente di male; che si candidi per i DS lo stesso; che non si dimetta dalla magistratura questo lo trovo abberrante per un democrazia (se la nostra la possiamo chiamare tale) in barba alla tanto nominata indipendenza magistratura-politica. Cosa farà adesso Casson? Il magistrato? Ancora il PM? Siamo adesso tutti più sicuri sulla sua imparzialità nel caso debba perseguire un esponente politico? Non voglio dire che Casson non sarà imparziale ma credo che il dubbio rimanga e questo non fa bene alla gisutizia.
PS Ho citato Casson perchè è un caso che conosco direttamente. Le mie considerazioni valgono per un qualsiasi magistrato, di qualsiasi colore politico, che voglia intraprendere la carriera politica e mantenere un posto in magistratura. Almeno in questo Di Pietro è stato molto, ma molto, coerente.
Un caro saluto.

Marco Campagnaro 21.07.05 08:43| 
 |
Rispondi al commento

Ho scoperto stamattina questo blog. Ho sempre ammirato Grillo per la sue qualita' di umorista e per il grande coraggio e coerenza che ha sempre dimostrato nelle sue esternazioni. Trovo entusiasmante anche l'iniziativa del meetup. In un momento in cui l'Italia sta vivendo una forte decadenza, morale ancor prima che economica, credo che sia indispensabile che la "gente" reagisca e non si lasci trascinare dall'indifferenza ma manifesti fortemente il proprio pensiero. Il meeting va in questa direzione. Ancora meglio sarebbe arrivare a creare un movimento di opinione che si faccia sentire a voce chiara. Le 14.000 mail a Barroso dovrebbero essere solo l'inizio.

Luca Regini 21.07.05 08:33| 
 |
Rispondi al commento

Per Pino e per tutti quelli "che i magistrati sono di sinistra":

"In questi dieci anni, il pool Mani pulite di Milano ha inquisito 5.000 persone, ha chiesto il rinvio a giudizio per 3.200, ha trasmesso 1.320 posizioni ad altre procure per competenza territoriale (più altre 465 trasmesse altrove dai giudici). I dati ufficiali al 6 marzo 2002 dicono che, su 3.200 richieste di rinvio a giudizio, ne sono state respinte solo 480. E le condanne sono state 1.254: 609 davanti al gup e 645 in tribunale (per un totale di 828 patteggiamenti e 405 giudizi di colpevolezza veri e propri) Non molte le posizioni ancora pendenti in attesa di prima sentenza: 274 davanti al gup, in attesa di rinvio a giudizio, e 193 davanti al Tribunale. La quota delle assoluzioni e dei proscioglimenti nel merito è molto modesta: 430, di cui 269 in udienza preliminare e 161 in dibattimento. Contro una media nazionale del 30 per cento circa. E, a ben guardare, non tutti gli assolti erano davvero estranei ai fatti. Nel solo processo sulle tangenti per finanziamenti facili concessi dalla Cariplo, gli imputati erano 494. più della metà, circa 250 sono stati prosciolti, ma non per non aver commesso il fatto, bensì "perché il fatto non costituisce reato": il giudice non li ha considerati pubblici ufficiali, dunque le loro irregolarità non sono punibili. Anche Paolo Berlusconi, condannato in appello a 2 anni e 6 mesi nel processo sul fondo pensioni Cariplo, viene assolto in Cassazione perché le tangenti miliardarie sono accertate, ma per i supremi giudici la Cariplo, i cui vertici sono nominati dagli azionisti pubblici, è un ente di diritto privato: dunque se i funzionari si fanno corrompere non è reato. Nemmeno per chi li ha corrotti.
Defalcando tutti questi assolti "non estranei", i casi di errore scendono a circa 150. Cioè a poco più del 5% degli imputati. Una percentuale irrisoria. E poi come abbiamo visto molti altri sono stati assolti grazie al mutare delle regole durante la partita: ad esempio, in virtù del nuovo articolo 513 e del "giusto processo", che hanno cancellato prove che erano validissime quando furono raccolte. Galoppano infine in progressione geometrica, le prescrizioni giunte ormai a quota 422 (il 23%): quasi un imputato su quattro si è salvato soltanto grazie al fattore tempo, resistendo in giudizio fino alla scadenza dei termini. In definitiva: degli indagati di Mani pulite a Milano, 1.121 hanno ottenuto una sentenza irrevocabile (di assoluzione o di condanna)
(…) Mani Pulite ha consentito di recuperare centinaia di miliardi di lire, sottratti in varie forme allo stato dal sistema di tangentopoli. Basti pensare che nel ristretto arco degli anni esaminati dal pool (da metà anni '80 al 92-93) le tangenti scoperte per la Metropolitana milanese ammontavano ad almeno 50 miliardi, quelle per le sole forniture di autobus all'Atm a 33 miliardi, quelle per l'Aem a 11 miliardi, quelle per il metrò di Roma addirittura a 300 miliardi. E così via su fino ai fondi neri della rete estera dell'ENI (circa 600 miliardi: gli imputati per patteggiamento ne hanno restituiti oltre 100) e a quelli della Montedison (circa 400: la sola provvista per Enimont ammontava a 168 miliardi, non tutti finiti nella maxitangente: Gardini ne aveva spesi 36 e mezzo solo per la partecipazione del suo "Moro di Venezia" alle regate della Coppa America). E così via, fino all'immenso pozzo nero della discarica di Cerro Maggiore, dovei magistrati quantificano sottrazioni di risorse pubbliche per 200 miliardi in dieci anni. Per questo scandalo Paolo Berlusconi ha risarcito complessivamente 170 miliardi e rotti: un record che straccia quello precedente detenuto da Bonifaci (54 miliardi restituiti) seguito a ruota da Cusani (20), Pacini Battaglia (13 solo a titolo provvisionale in un processo), Raggio (12), la vedova Cagliari (12), Radaelli (9 più 5 confiscati), Prada (8), Locatelli (7,5), Palladino (5). Un altro capitolo riguarda le evasioni fiscali sui proventi delle mazzette contestate nel 1997 dal Secit a 160 imputati eccellenti di Tangentopoli: oltre 1000 miliardi da pagare al fisco su circa 4500 miliardi movimentati da provenienza illecita: guida la classifica con un "imponibile" di 423 miliardi, Pacini, tallonato dagli eredi Cagliari, Gardini e Balzamo e poi da Craxi, da Berlusconi e dai suoi cari"

da "Mani Pulite. La vera storia"
di Gianni Barbacetto Peter Gomez Marco Travaglio

cristiano di giovanni 21.07.05 04:33| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Pino, ok, ma se ti rileggi il post di Beppe vedrai che non si sta dicendo che tu puoi o non puoi votare il tal politico condannato a seconda del programma che ti presenta. Noi qui si sta dicendo che se un politico viene condannato se ne deve uscire dal parlamento e soprattutto, non può essere presentato in nessuna futura lista elettorale (troppo facile se no), visto che ha già dimostrato di non essere degno della nostra fiducia. Poi una volta scontata la propria pena/multa con la giustizia torni pure a fare i lavori che faceva prima della carriera politica, mica lo si ghigliottinerà nonostante la nostra militanza nel giacobinismo più estremo e manicheo (:P), ma niente incarichi pubblici, per favore!

Magistrati: e se fosse andata così?
C'era una volta questa lobby/casta dei politici, che per un bel po di anni fa i propri comodi contando su impunità e privilegi. Vive con ottimi stipendi e arrotonda con fior di tangenti. Parallelamente c'è un sistema capitalistico che, dove non è statalizzato è complice. Improvvisamente tra il 92 e il 94 in seguito a Mani Pulite e al lavoro del pool antimafia tutto questo sistema comincia a crollare. E se tu fai parte di una casta e improvvisamente cominci a perdere tutti i tuoi privilegi che fai? dici prego fate pure? Non credo proprio. Così quando anche molti imprenditori
non abituati a fare affari nel libero mercato senza le garanzie offerte dai politici tendono una mano comincia il contrattacco. E allora i magistrati diventano i nemici pubblici numero uno. Segue una campagna media che li fa passare come politicizzati esseri estranei alla natura umana (i PM sono tutti di sinistra è di oggi ad esempio) ed è fatta, gli italiani che erano scesi in piazza all'indomani del decreto salvaladri non scendono più.
Se nel 92 i primi ad appoggiare i magistrati erano Fini e la Lega dopo anni di demistificazione ora stare dalla loro parte significa essere di sinistra, o addiritura girotondini criticatissimi anche da certa sinistra tipo D'Alema e co. E allora niente più monetine su Craxi, ma addiritura la sua faccia in un bel po di poster primaverili. Poi, tanto per mettersi in una botte di ferro, si fa una bella riforma per evitare altre inchieste Mani Pulite, o processi Andreotti Mannino Contrada e ualà! la restaurazione è fatta! E vivrebbero tutti felici e contenti se solo il mondo andasse in un altra direzione.
Un paese dove c'è molta corruzione non attira capitali stranieri. Il perché è chiaro: se la fortuna dei miei prodotti dipende più che dalla loro bontà dalle mie conoscenze politiche come investitore straniero ho meno chances. Tu faresti investimenti in Argentina? In secondo luogo gli imprenditori locali che hanno agganci politici che interesse avrebbero a immettere sul mercato prodotti competitivi in rapporto a qualità prezzo? tanto le loro commissioni, i loro appalti li prendono già grazie alle conoscenze politiche. Così noi prima ci becchiamo dei servizi costosi e di scarsa qualità e poi magari vediamo anche le aziende in questione chiudere i battenti per non riuscire a reggere la competitività del mercato globale.
Senza contare che hai voglia a fare leggi speciali per lanciare l'economia del mezzogiorno finchè ci sarà la mafia...Se voglio aprire una fabbrica o anche solo un negozio nel sud italia e so che oltre le tasse devo pagare anche il racket mi spieghi chi me lo fa fare? Meglio trovarsi un impiego statale e non rischiare la fine del povero Grassi

Magari lo conosci già, ma c'è questo libro che è uscito l'anno scorso che è interessantissimo 'salvare il capitalismo dai capitalisti' di Zingales/Rajan. A dispetto del titolo non è un libro contro il capitalismo, anzi. In America ha suscitato molto interesse. Non è semplicissimo ma neppure particolarmente tecnico per cui anche non essendo dei laureati in economia (io non lo sono) si riesce a leggere abbastanza agevolmente. Qua trovi un buon sunto delle idee del libro, ma comunque la lettura diretta è meglio
http://www.italialibri.net/opere/salvareilcapitalismo.html

Oggi tra l'altro Prodi ha rilasciato un intervista al corsera che se dio vuole era abbastanza in linea con alcune idee dei due autori in questione. Evviva anche l'Italia forse potrebbe riuscire a entrare nel nuovo millennio!

cristiano di giovanni 21.07.05 03:24| 
 |
Rispondi al commento

Allora Cristiano, seguo il tuo esempio...

che molti italiani si comportino così è un dato di fatto, ma non è il mio caso.

Io, uno così non lo voterei più... tutto qui. Ma prima di arrivare a tal punto, cercherei di prevenire la situazione. Come? Ecc'appunto... non fidandomi, in campagna elettorale, di promesse demagogiche e populiste, di proclami all’onestà e alla morale. Quando sento un candidato proclamare a gran voce la propria onestà, ecco io quello di sicuro non lo voto. Da costui, invece, vorrei sapere non solo COSA vuole fare una volta eletto, ma soprattutto COME… con quale linea, quale idee, quale percorso ideale. Insomma, non credo a chi mi promette di abbassare le tasse o di creare più lavoro, se non mi spiega in modo chiaro e trasparente come intende farlo. Il problema è che la maggior parte degli italiani non VUOLE essere cittadino, preferisce la comoda condizione di sudditanza… e poi ci sono le “etnie” politiche… le “curve nord e sud” dei due poli… per cui bisogna votare “o di qua o di là”, senza troppo chiedersi per COSA si vota. Salvo poi dar sfogo alla propria rabbia ed alla propria frustrazione con “gogne” e “forche” di varia natura.

pino brizzolara 20.07.05 16:58| 
 |
Rispondi al commento

Da che parte sto? E dalla parte di chi dovrei stare? Forse di questa magistratura? Ma per carità… ripeto: ogni anni ci sono 10.000 (diecimila) persone innocenti che finiscono in galera senza che nessuno venga mai chiamato ad assumersene la responsabilità… questo è un sofisma? Una cosuccia da nulla? Vallo a dire a questi diecimila cittadini. Mi indigna che un reato di mafia e uno d’opinione vengano messi sullo stesso piano e tu lo chiami sofisma? Caspita! Allora se dico che Ciampi, Pera e Casini non rispettano il dettato costituzionale per ciò che riguarda le loro cariche e le loro funzioni, vengo messo sullo stesso piano degli autori della strage di Via D’Amelio? Però!?

Ancora… i signori giudici, questi fantomatici paladini del bene assoluto, si lagnano che, poverini, non è colpa loro se i processi vanno per le lunghe… ma intanto i tribunali chiudono per 45 giorni (tutto il mese di agosto più i primi 15 giorni di settembre)… perché i signori giudici, poverini, devono andare in ferie, a godersi i propri stipendi equiparati a quelli dei parlamentari… con la differenza che questi ultimi abbiamo la possibilità di non votarli… e non mi si venga a dire che i giudici rischiano la vita perché questo, al massimo, riguarda una percentuale piccolissima di loro.
E vogliamo parlare dell’automaticità della carriera? Che importa se fai bene o no il tuo lavoro… nessuno ti negherà un bell’avanzamento di carriera... e di stipendio naturalmente. Berlusconi ha molte colpe… ma una in particolare: quella di non avere rivoltato come un calzino il sistema giudiziario italiano. Solo qualche leggina pro domo sua e qualche modesta riformetta senza valore. Lo so, sono andato fuori tema e di questo mi scuso.

Dicevo: da che parte sto? Dalla parte della legalità dello stato di diritto.

pino brizzolara 20.07.05 16:32| 
 |
Rispondi al commento

Sempre per Pino:
Vediamo di analizzare la stessa storia con una bella analogia mettendola da un punto di vista più terra-terra e più personale:
mettiamo che tu venga da me, consulente finanziario (amministratore della cosa pubblica) e mi affidi parte dei tuoi risparmi (mi paghi le tasse) perché io li investa e li faccia fruttare (ti restituisca servizi che siano strade, stipendi dei professori di tua figlia o quelli dei carabinieri vicino a casa tua etc etc)
Dopo un po ritorni mi chiedi come va il tuo gruzzolo e ti dico che causa un operazione finanziaria andata male hai perso, diciamo il 40% dei tuoi risparmi e ti chiedo degli altri soldi per proseguire altre operazioni. E fin qui ci starebbe anche. Però tu, visto che sei una persona intelligente, senti puzza di bruciato e per vie traverse fai qualche indagine. Così vieni a sapere che quel 40% non l'ho perso in una manovra finanziaria andata male, semplicemente me lo sono intascato io (mi sono intascato una tangente).
E quindi a questo punto che fai? Vai da un altro consulente finanziario?(metti al mio posto un altro politico e speri che sia più onesto di me?) Ma no! Semplicemente
ritorni da me ad affidarmi un altra parte dei tuoi risparmi (mi confermi come amministratore della cosa pubblica) sperando che questa volta sia più buono nei tuoi confronti.
Dimmi, tu ti comporteresti così? Perchè effettivamente noi (paese italia) ci comportiamo proprio così.
O no?

cristiano di giovanni 20.07.05 16:27| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE
COSA TI ASPETTAVI?
IL PROBLEMA NON E DI BARROSO, MA NOSTRO.
QUEI PERSONAGGI SONO LI PERCHE QUALCUNO LI HA VOTATI.
HO L' IMPRESSIONE CHE IL BLOG, STIA DIVENTANDO SOLO UN " DON CHISCIOTTE".
SIAMO NOI CHE DOBBIAMO FAR CAMBIARE LE COSE E LE PERSONE.
ALLE PROSSIME ELEZIONI POSSIAMO FAR QUALCOSA, ALLORA INSIEME USIAMO IL VOTO.
PRERCHE NON TI CANDITI, INSIEME A UN GRUPPO DI PERSONE ONESTE,IL CUI OBBIETTIVO E MIGLIORARE LE COSE , TENENDO PRESENTE LA GENTE E L' AMBIENTE.VEDRAI CHE LA GENTE TI VOTERA.

BUONA GIORNATA

FRANCESCO BARCA 20.07.05 14:02| 
 |
Rispondi al commento

Per Pino:
scusa ma da che parte stai? noi si sarà giacobini, ma tu non è che sei un po sofistico? continuando a seguire i tuoi ragionamenti mi viene da ritornare alla prima risposta che ti ho dato: cambiamo nome al paese chiamiamoci direttamente Mafia, mettiamo Toto Rina alla presidenza della repubblica e cambiamo pure il primo articolo della costituzione: l'italia è una repubblica(?) fondata sulla criminalità legalizzata/organizzata.
Contento?
Ci rimani tu qua però, perchè io espatrio.
ciaociao

cristiano di giovanni 20.07.05 11:02| 
 |
Rispondi al commento

I BRIGATISTI SONO STATI TUTTI CONDANNATI ALL'ERGASTOLO MA CHI AMMAZZA PER SOLDI UN'ALTRA PERSONA NIENTE, CHI AMMAZZA I PROPRI FIGLI NIENTE, CHI AMMAZZA IN STRADA GENTE INNOCENTE CON L'AUTO NIENTE, POTREI CONTINUARE ALL'INFINITO. MA ALLORA CHE GIUSTIZIA è, PUNITO SOLO CHI SI AZZARDA A TOCCARE IL SISTEMA IMPOSTO DAI POLITICI DI QUESTA FINTA DEMOCRAZIA. (qualche volta vorrei essere un brigatista) ciao beppe

michele bracceschi 20.07.05 07:50| 
 |
Rispondi al commento

cio che mi ha infastidito di piu in questi giorni e' il voler fare i buonisti a tutti i costi, giustificando o volendo giustificare ogni azione, anche quelle della malavita piu spicciola se vogliamo come frutto del degrado e del vivere certe situazioni cosiddette degradate.

ma ci vogliamo rendere conto una volta per tutte che non e'sempre il caso di trovare sempre e a tutti i costi l aspetto piu positivo di tutte le cose anche quando questo non esiste, sia a partire da personaggi che ricorrono ad azioni estreme fino a quelle che toccano ognuno di noi come piccoli furti e scippi senza che vengano riportati dai telegiornali, sempre cosi corti e impegnati a mostrarci il fatto che Gilardino e' stato acquistato dal Milan mentre nessuno ci mostra mai e dico mai i fatti... senza mostrarci i fatti come si sono davvero verificati...

marco lorenzetti 20.07.05 05:26| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe io finora non sapevo niente del tuo sito ora che o letto di tutti i reati di BERLUSCA e company o deciso che tappezzero tutti i muri scrivendo tutti i reati che hanno commesso... GRAZIE BEPPE sei un GRANDE un saluto a tutti non da uno di destra ne di sinistra ma da un italiano che la mattina si alza e va a lavorare

antonio grimaldi 19.07.05 22:16| 
 |
Rispondi al commento

Per Cristiano,
tocchi punti molto interessanti, sebbene non li condivida, e sui quali ci sarebbe da discutere tantissimo. Sui processi anti mafia, per esempio... o sui processi "eccellenti", a Milano come a Palermo, in generale. Ne ho seguito moltissime di udienze attraverso radio radicale... e devo dirti che non ho nessuna stima della cultura giuridica che sta a monte dei teoremi degli Ingroia e dei Davigo, così come di Caselli o di Borrelli, mi piacerebbe sapere, tanto per dirne una, perché se a Palermo un gruppetto di 5 persone ruba una bici, scatta subito il reato associativo, mentre a Milano, vista la premessa del teorema del pool di mani pulite secondo cui “tutti sapevano, tutti erano d’accordo”, non c’è stato nemmeno un avviso di garanzia per associazione a delinquere. Ho paura di un paese dove si rincorre una generica e astratta giustizia, perdendo di vista i cardini del diritto e della legalità. La dico tutta… la magistratura italiana mi fa paura. Statistiche ufficiali parlano di diecimila innocenti che ogni anno finiscono in galera… nessuno ne parla… nessuno, ed è ancora più grave, se ne assume la responsabilità. Ma rischio di fare notte… ne avrei da dire, ma non ho il tempo e non è questo, adesso, in discussione.

Guarda, su un punto sono d'accordo con te: nemmeno io credo alle rivoluzioni. Ed è proprio per questo che non mi piacciono queste iniziative dal sapore pseudo- rivoluzionarie e giacobine.
Non ho detto che bisogna cambiare tutto in un colpo solo (ma cambiare profondamente il sistema paese, però si)…ho detto, per tornare alla questione in oggetto, che puntare il dito su singoli parlamentari condannati, con l'aggravante di non fare distinguo tra reati gravi e altri decisamente meno, non serve a cambiare un bel nulla, anzi. E ribadisco che un parlamento di persone “per bene” non garantisce nulla. Sono stanco dei Berlusca e dei Prodi… ma sono ancora più stanco di iniziative demagogiche e populiste.

Cordialità,
Pino

pino brizzolara 19.07.05 21:48| 
 |
Rispondi al commento

Per Elisabetta Carosi

....quando non si hanno argomenti si insulta e si "picchia". E mi chiedi quanti anni ho....Immagino che lo chiedi a tutti quelli che la pensano diversametne da te.
Chiudo qui con te perchè credo non ne valga la pena (di perdere ancora del tempo).
Consiglio: quando in un blog si scrive in maiuscolo equivale ad alzare la voce in una discussione! Perché scrivi così spesso in maiuscolo?

Marco Campagnaro 19.07.05 19:04| 
 |
Rispondi al commento

Per Pino (2):
ho letto la tua risposta. Ok, va bene. Io però non ce la faccio più a sentire tutti quelli che dicono 'eh, ma tanto sono tutti uguali' o del tuo 'Non è questione di fedina penale, non è questione di combattere veri o presunti privilegi dei politici (tutta robaccia demagogica e populista, ma di nessuna seria ambizione)… è semmai questione da affrontare sul piano politica… sul piano della proposta e della cultura politica'

Canbiare tutto per cambiare niente, no?
Nella mia vita ho imparato che se vuoi cambiare uno stato di cose, l'unico modo per riuscirci è farlo un poco alla volta. Non è tanto: devo smettere di fumare, quanto oggi non fumo. Mi spiego? se si parte con l'idea che si deve cambiare tutto, poi non si fa un bel niente, mentre se si comincia dalle piccole cose queste diventano poi delle piccole conquiste che poi diventano le basi per conquiste successive.
Ora non so dove risiedi tu, ma per farti un esempio da quando qui a Milano ci sono i vigili ausiliari (e il comune ha più che raddoppiato il numero di multe fatte agli automobilisti) chi guida ci pensa due volte prima di parcheggiare dove non è consentito. E questo perché tutti sanno che è diventato molto più facile rispetto a prima essere multati. Se gli amministratori della nostra res publica fossero messi sul chi vive da una magistratura che non cercassero in tutti modi di soggiogare e dal sapere che venendo colti a delinquere perderebbero il lavoro, probabilmente il nostro deficit pubblico sarebbe molto minore e i servizi di cui usufruiresti sarebbero molto migliori. Tutto qui.

"...ma, ... introduceva delle disparità di trattamento che non erano compatibili con la costituzione della repubblica, con il principio di uguaglianza davanti alla legge. Per due fatti assolutamente identici, la concussione per costrizione o l'estorsione, in cui la differenza è che la concussione LA COMMETTE UN PUBBLICO UFFICIALE QUINDI UNO CHE TRA L'ALTRO VIOLA ANCHE UN GIURAMENTO DI FEDELTÀ, mentre l'estorsione la commette un privato comune. Per l'estorsione si poteva andare in carcere per la concussione no. E come si può amministrare giustizia con regole così ingiuste?"

PierCamillo Davigo a proposito del decreto Biondi il famoso decreto salvaladri in seguito al quale uscirono di prigione De Lorenzo, la moglie di Poggiolini, Di Donato…

cristiano di giovanni 19.07.05 12:35| 
 |
Rispondi al commento

Per Pino (1)
"il ragionamento, in sintesi era questo: a titolo di partecipazione nell'associazione mafiosa può essere punito soltanto chi fa parte integrante dell'organizzazione criminale, assumendovi un ruolo stabile e condividendone le finalità, d'altra parte, non sarebbe conforme a giustizia che sfuggisse alla sanzione penale la condotta di chi, pur rimanendo estraneo al tessuto organizzativo all'associazione, stringa un "patto scellerato" col mafioso, da un lato avvalendosi della forza intimidatrice del sodalizio criminale per realizzare propri fini personali (l'uomo d'affari per spazzare via la concorrenza, il politico per conquistare illecitamente consensi elettorali, l'imprenditore per procacciarsi appalti, e così via) e, dall'altro lato mettendogli a disposizione il proprio potere economico e politico. IL RAFFORZAMENTO CHE DERIVA ALL'ASSOCIAZIONE MAFIOSA DA TALI RAPPORTI È EVIDENTE; È IN VIRTÙ DI ESSI CHE LA MAFIA È UN POTERE PRIMA ANCORA CHE UN ORGANIZZAZIONE CRIMINALE. Ed è un sistema di potere, fondato sulla violenza, che per la sua sopravvivenza ha bisogno proprio di un costante rapporto proprio con i settori della classe dirigente. Se così è, l'ordinamento statale non può ignorare che la coperture e l'appoggio di appartenenti alle classi dirigenti CONTRIBUISCE AL RAFFORZAMENTO DELL'AZIONE MAFIOSA BEN PIÙ DELL'ATTIVITÀ CRIMINALE POSTA IN ESSERE DA UNO DEI TANTI KILLER DI CUI L'ASSOCIAZIONE DISPONE. E allora, in una visone non sostanzialistica, ma realistica del problema, ne deriva che cancellare l'attuale figura del concorso esterno dal novero degli strumenti penali equivarrebbe a ritagliare un intollerabile area di impunità proprio nel territorio più vitale per il potere mafioso, quello delle sue relazioni esterne.
Antonio Ingroia (PM del pool antimafia di Falcone Borsellino)

da L'AMICO DEGLI AMICI che è un libro tutto dedicato al processo di dell'Utri. Magari leggilo. Ci sono tutti gli atti del processo in questione. È un po peso, questo si, ma molto interessante. E non ci sono molte opinioni solo fatti e atti processuali.
E chi l'ha scritto lavorava al Giornale di Montanelli. Questo per farti capire che a differenza di quanto la propaganda che s'è sentita in giro voleva far pensare, l'autore non è assolutamente una persona di sinistra (come probabilmente non gliene frega neppure di essere di destra. Vedi, avete -abbiamo- qualcosa in comune no?)

cristiano di giovanni 19.07.05 11:45| 
 |
Rispondi al commento

voi che avete più fantasia di me, come li chiamate questi?
http://it.geocities.com/drogatolleranzazero/

Saluti
Iv

PS. complimenti per il sito

Ivo Cervi 19.07.05 11:33| 
 |
Rispondi al commento

..grande beppe continua cosi!!!!!

maurizio proietti 19.07.05 01:34| 
 |
Rispondi al commento

Mmhh, sono molto dubbioso sulle sue convinzioni!!

Lei invita ad argomentare, cioè tutto il contrario della concretezza.

Sempre per tornare allo zio adolfo, un giornalista del tempo, dopo averlo appena incontrato, maturò la convinzione che si trattasse di un pazzo furioso. Senza tanto argomentare, mettere lo zio adolfo in condizioni di non nuocere.....avrebbe risparmiato qualche decina di milioni di morti!!

Perdendosi invece in chiacchere e distintivi si fa il gioco di ladri e furbacchioni. Che da anni svuotano senza sosta le casse dello stato, sia pure legittimamente eletti.

Arrivederci.

ivan verdi 18.07.05 16:04| 
 |
Rispondi al commento

... e se mandassimo questa lettera ad ognuno dei presidenti degli stati membri ?

ci sarà pure qualcuno a cui stanno sulle palle ste persone. Certo è rischioso, potremmo scoprire che a nessuno importa.

beh, pensiamoci su !

Ciao,
G

glauco diomede 18.07.05 15:07| 
 |
Rispondi al commento

Morire si,
non essere aggrediti dalla morte.
Morire persuasi
che un siffatto viaggio sia il migliore.
E in quell'ultimo istante essere allegri
come quando si contano i minuti
dell'orologio della stazione
e ognuno vale un secolo.
Poi che la morte è la sposa fedele
che subentra all'amante traditrice.
Non vogliamo riceverla da intrusa,
né fuggire con lei.

Sandro de Paoli 18.07.05 14:55| 
 |
Rispondi al commento

Morire si,
non essere aggrediti dalla morte.
Morire persuasi
che un siffatto viaggio sia il migliore.
E in quell'ultimo istante essere allegri
come quando si contano i minuti
dell'orologio della stazione
e ognuno vale un secolo.
Poi che la morte è la sposa fedele
che subentra all'amante traditrice.
Non vogliamo riceverla da intrusa,
né fuggire con lei.

Sandro de Paoli 18.07.05 14:55| 
 |
Rispondi al commento

In risposta a Ivan Verdi,

accusare l'interlocutore di avere le idee confuse senza argomentare nel merito, è qualcosa utile al suo qualificarsi ma a nulla più.

Hitler... appunto, esempio classico di ciò che asserivo. Prima di diventare ciò che sappiamo essere diventato, Hitler non era penalmente imputabile di niente (così come Mussolini)... era insomma quella che si potrebbe definire una persona "pulita"... appunto... è una questione politica... di cultura politica.

Cordialità.

pino brizzolara 18.07.05 13:43| 
 |
Rispondi al commento

Cari Antonio e Simona : io sono padre da 15 mesi e spesso mi chiedo se ho fatto bene a mettere al mondo, questo mondo, un bambino. Penso che comunque ne sia valsa la pena. Riflettevo proprio in questo fine settimana che i bimbi riconciliano con la vita, che spesso va troppo di corsa e non ci dà tempo di pensare alle cose importanti.

Giorgio Antinori 18.07.05 12:49| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, siamo una giovane coppia di sposi spaventati all'idea di mettere al mondo figli visto e considerato come vanno le cose... Ti raccomandiamo di non smettere mai di aprirci gli occhi sulla realtà dei fatti come hai fatto fin'ora... Qualsiasi cosa tu voglia fare, noi siamo con te. Un sincero grazie

Antonio e Simona Sferlazzo 18.07.05 11:52| 
 |
Rispondi al commento

Caro sig. Pino Brizzolara, lei ha le idee un po' confuse su cosa significhi amministrare la cosa pubblica!!

I risultati che produce questa confusione sono sotto gli occhi di tutti, non mi va nemmeno di ricordarli.

Ripensando al passato, mi viene di ricordare la piena legittimità con la quale i tedeschi espressero la volontà di essere rappresentati dal partito nazista dello zio adolfo (in arte fhurer!!).

Saluti

ivan verdi 18.07.05 11:46| 
 |
Rispondi al commento

Per Elisabetta Carosi
Questo è il tuo livello e tu stessa hai dimostrato a tutti chi tra me e te ha più democrazia nel DNA. Grazie per avermene dato una conferma (anche se a dire il vero non ne avevo porprio bisogno leggendo tutti, o quasi, i tuoi interventi).
Non sarà un caro saluto!

Marco Campagnaro 18.07.05 08:43| 
 |
Rispondi al commento

Rispondo a Cristiano...
vorrei intanto ribadire che non mi riconosco ne in questo centrodestra ne nel centrosinistra e che ritengo i due poli le due correnti dello stesso unico partito. Ciò premesso…

conosco perfettamente il reato ascritto a Dell’Utri: concorso esterno in associazione mafiosa. Ora, già di per se questa tipologia di reato è molto, molto discutibile, ma il discorso non può essere affrontato in poche parole… e comunque non è questo l’argomento in questione. Però, proprio perché, tra i parlamentari elencati da Beppe Grillo, Dell’Utri appare come il “peggiore” (oggi in Italia dire di qualcuno che è berlusconiano e mafioso significa etichettarlo nel modo peggiore possibile) l’ho citato a guisa di esempio. La cosa grave semmai è mettere sullo stesso piano uno “sporco berlusconiano e mafioso” come Dell’Utri con altri condannati per reati d’opinioni.

Tu dici che coloro che ci rappresentano devono essere persone pulite e perbene? Boh…. Io non so questo cosa significhi… anzi lo so, pura demagogia. Non è possibile comprovare l’onesta e/o la pulizia di nessuno. Puoi eventualmente dimostrarne la colpevolezza relativa a singoli reati specifici, altrimenti, come dicevo, cadiamo nel giacobinismo più violento e feroce. Certo, se penso al giro ristretto delle mie conoscenze, tra amici e conoscenti, mi vengono in mente alcune persone che potrei definire “per bene”… persone dalle quali potrei tranquillamente comprare un‘auto usata, perché mi fido… Ma a nessuna di queste darei mai il mio voto perché le loro idee non mi rappresentano. Le persone “per bene”, di per se, politicamente, non sono garanzia di un bel nulla. E se Pinco ruba sul posto di lavoro è giusto che venga licenziato (poi però bisognerebbe parlare dei tanti che rubano il proprio stipendio, con tanto di “collusione” sindacale)… ma se Pinco si presenta alle elezioni con un programma che condivido, io lo voto.

Dirò di più, se uno come Berlusconi è diventato ciò che è, in gran parte la colpa è delle tante persone, probabilmente “perbene”, di destra, di centro e di sinistra… soprattutto di sinistra… che avendo una cultura politica illiberale e antiliberale, non si sono mai posti i problemi centrali di ogni vera democrazia: i conflitti di interessi, serie leggi antitrust, sistemi di pesi e contrappesi, etc. inutile prendersela con gli effetti, se continuiamo a non occuparci delle cause.

Altro esempio, secondo me Prodi, Fassino, Dini, Ciampi, non hanno violato nessuna legge, dunque sono innocenti (tu forse diresti onesti), nel caso telecom-serbia… si è trattato di una normale operazione finanziaria tra paesi diversi. Ma resta il fatto, per me gravissimo e inaudito, di aver finanziato, con i soldi dei contribuenti italiani, un dittatore sanguinario nei giorni in cui tutto il mondo poteva vedere i campi di concentramento di Srebrenica e i massacri ordinati dal “contraente”. L'Italia è stata, seppur indirettamente (e allora anche qui si potrebbe parlare di "concorso esterno"), tra i finanziatori di un genocidio... eppure parrebbe che i nostri governanti dell'epoca fossero "per bene". Non è questione di fedina penale, non è questione di combattere veri o presunti privilegi dei politici (tutta robaccia demagogica e populista, ma di nessuna seria ambizione)… è semmai questione da affrontare sul piano politica… sul piano della proposta e della cultura politica. Altrimenti continuiamo a potare qualche ramo, mantenendo intatta, anzi migliorandone lo sviluppo, la pianta del malgoverno e della corruzione politico-culturale. Il vero guaio non è che in parlamento siede un pugno di condannati per reati diversi, ma è che ci sono mille persone (magari qualche singola eccezione esiste ma, appunto, trattasi di eccezione), il cui pensiero e la cui azione non ha nulla che si ispiri ai più moderni sistemi democratici e, soprattutto, liberali.

D’altra parte, ogni paese ha il governo che si merita … ma anche l’opposizione che si merita. Auguri, ne abbiamo tutti un gran bisogno.

pino brizzolara 17.07.05 09:06| 
 |
Rispondi al commento

Per il Sig. Carlo Pelino,
Il Referendum per cercare di togliere tutti i privilegi ai parlamentari si e' svolto nel 2000 nei comuni dove veniva presentato il testo,accadeva che i funzionari amministrativi sabottavano alla grande l'iniziativa, anche perche' i POLITICI LOCALI SORVEGLIAVANO CHE L'INIZIATIVA COLASSE A PICCO e ci sono riusciti egregiamente,in quanto i cittadini dovendosi recare in comune per firmare erano facilmente individuabili dai POLITICI LOCALI che a tempo debito si sarebbero poi vendicati attraverso e con i loro mezzi. per ulteriori e maggiori info cercare con google Giometto Silvano E PER METTERSI IN CONTATTO giometto@alice.it


Addì:26-03-2000


IL giorno 28 settembre 1999 la Gazzetta Ufficiale n. 220 ha pubblicato il testo del Referendum che ha per scopo
"L'ABOLIZIONE DI TUTTI I PRIVILEGI AI PARLAMENTARI ITALIANI"

Il giorno 1 agosto anno 2000 tre camper con le scritte, le insegne, i colori e le volontà del Referendum partiranno da Vicenza per compiere il più straordinario evento di questo nostro periodo storico:
un tour di tutte le città italiane per raccogliere le 500.000 firme necessarie all'approvazione di questo Referendum che non ha precedenti in Italia e forse nel mondo.

· Nella prima settimana di agosto i camper sosteranno nelle più importanti città comprese nella direttrice tra Vicenza ed Ancona.
· Nella seconda settimana arriveranno fino a Lecce.
· Nella terza settimana risaliranno fino a Roma e l'ultima settimana via Toscana , Liguria, Piemonte e Lombardia rientreranno nel Veneto.

Questa impresa deve riuscire per il semplicissimo motivo che è un DOVERE di tutti, di tutti gli italiani porre fine allo scandaloso comportamento dei parlamentari.

L'impresa va sponsorizzata.
Sono pianificati 60 milioni come costo suddivisi in 20 milioni per ciascun camper.
Nessuno, ripeto nessuno si può rifiutare.
Al raggiungimento della somma le sottoscrizioni saranno fermate.
Gli sponsor e gli importi del contributo versato saranno esposti nella parte esterna dei mezzi, salvo diversa volontà dello sponsor.

Coloro che lo desiderano possono unirsi all'iniziativa anche per un tratto limitato del percorso.

Si prega comunicare con urgenza la propria risposta.


Lettera in formato Word per la diffusione alle aziende Sponsor: 27Kb camper.doc

Gino De Pauli 16.07.05 23:41| 
 |
Rispondi al commento

No Pino, ciao, ho letto il tuo commento. Ma sei sicuro? voglio dire, sai per cosa è stato condannato Dell'Utri? Per mafia! e ripetutamente anche! Ha anche un processo in corso perché è stato beccato che stava istruendo su cosa doveva dire un falso pentito.
Nessuno ti sta dicendo che devi votare per il centrosinistra o per il centro destra. Si sta solo dicendo che le persone che ci rappresentano devono essere persone pulite e perbene. D'altronde io conosco un mucchio di persone e non mi risulta che nessuna di loro rubi o sia implicata in faccende di tipo mafioso. Quindi direi che la maggioranza degli italiani non si dedichi ad attività di tipo criminale. Ne segue che anche il nostro parlamento, che ci deve rappresentare, non debba essere pieno di gente con una fedina penale poco limpida. D'altronde immagino che se ti beccassero a rubare sul tuo posto di lavoro (pura ipotesi visto che non so che lavoro tu faccia) verresti licenziato seduta stante senza alcuna possibilità di essere riassunto. Perché invece dobbiamo continuamente riassumere i nostri politici condannati? tra l'altro per le nostre leggi se viene condannato un bidello o un impiegato statale è per sempre interdetto dai pubblici uffici mentre un politico che ha funzioni ben più gravi può continuare a fare i suoi comodi.

Se no, non so, se dobbiamo continuare a tenerci i Pomicino-DeMichelis-Dell'Utri e compagnia propongo di cambiare il nome alla nazione e chiamarci direttamente Mafia anziché Italia, così almeno anche nominalmente esterniamo e chiariamo il nostro status 'LEGALMENTE CRIMINALE' (che tanto, a questo, la legge Castelli darà sicuramente un grosso contributo!)
E a questo punto scarceriamo anche Toto Rina e facciamolo Presidente della Repubblica!(La presidenza del Consiglio invece la si può sempre lasciare al Silvio. Almeno finché Provenzano non esce dalla latitanza)
ciao

cristiano di giovanni 16.07.05 22:22| 
 |
Rispondi al commento

Ma se tutti e 14.000 ci mettessimo a stampare un paio di copie della pagina parlamento pulito e poi le attaccassimo alle fermate dei mezzi pubblici che abbiamo sotto casa? tram, autobus o metropolitane? Si può fare? magari specificando che sono informazioni tratte da questo sito? Perché se un po più di gente leggesse questo blog ci sarebbero un po di persone informate un po meglio, no?
Anche se forse sarebbe meglio stampare il testo in questione senza dichiararne la provenienza visto che per la legge italiana se attacchi un foglio a un muro sei passibile di multa in quanto pubblicità abusiva... quindi forse sarebbe meglio stampare solo il discorso senza dichiararne la fonte...
Non so. C'è qualcuno che può darmi una risposta in merito?
E comunque il senso della questione è: perché non proviamo tutti e 14.000 a influenzarne altri 14.000? Magari si crea un effetto domino.
Diffondiamo questo blog, diffondiamo queste informazioni. Viviamo in un paese dove la maggior parte dei media hanno cercato di farci credere che Andreotti non è stato mafioso, che l'hanno assolto e che i primi tempi dell'euro l'inflazione era sotto al 2%.
Troviamo dei modi per far circolare un po di sane e vere informazioni!

Esempio: Mario Chiesa, che era un pesce piccolissimo, aveva 2 conti in banca per un totale di 10 MILIARDI! No dico 10 MILIARDI! (tu ce li hai 10 MILIARDI in banca?) 10 Miliardi che gli abbiamo versato indirettamente noi con le nostre tasse! e se lui aveva DIECI MILIARDI in banca pensa un po te quanti ce n'ha portati via Bettino Craxi! Ha voglia Anna Craxi a farci la santificazione/martirizzazione del padre!

P.S. Certe volte mi chiedo se sia chiaro a tutti che i soldi che finiscono in tangenti li paghiamo noi con le nostre tasse in cambio di servizi scadenti. E se i servizi sono scadenti le tangenti ne sono proprio la causa. Perché mi sembra che molti non se ne rendano mica conto...o no?

cristiano di giovanni 16.07.05 21:45| 
 |
Rispondi al commento

Vengo solo ora a conoscenza di questa iniziativa e devi dire che la trovo ignobile! Di un giacobinismo feroce, violento e intollerante. Sommariamente...
1) non ci si pone nemmeno il problema di quale tipo di condanna... mettendo nello stesso calderone condannati per reati d'opinioni con altri generi di capi d'imputazione;
2) ogni cittadino, se la nostra fosse davvero una democrazia seria e civile (e va da se che non lo è a prescindere dall'oggetto in questione), dovrebbe avere il diritto e la facoltà di votare per chi gli pare.
3) ma come si fa a dire che, cito testualmente, "Un parlamentare non può rappresentare i cittadini se...", un parlamentare rappresenta solo e unicamente i cittadini che lo hanno eletto.
4)Personalmente non mi sento rappresentato da nessuno dei parlamentari attuali... ma, se proprio deve dare un giudizio moralistico e se, per ipotesi assurda, mi trovassi a dover scegliere tra Rutelli o Buttiglione o Mastella (fossero anche le persone più oneste di questo mondo) da una parte e Dell'Utri dall'altra, non avrei dubbi, voterei per quest'ultimo.

Cordialità, Pino

pino brizzolara 16.07.05 21:39| 
 |
Rispondi al commento

E noi ci siamo Beppe!

Elisa Murari 16.07.05 20:07| 
 |
Rispondi al commento

Ho una conoscente della bolivia vorremmo sapere come si può mettersi in contatto telefonicamente con i suoi cari senza consumare una scheda da 5 euro per pochi minuti

guido giuliani 16.07.05 16:41| 
 |
Rispondi al commento

correction please:

forma espressione = forma di espressione

(ovviamente)

cià

ivan verdi 16.07.05 14:06| 
 |
Rispondi al commento

Grillo sei unico Ti ammiro, nel caso tu abbia bisogno di altre e-mail o anche qualcosa di più io ci sono, e non sono il solito perdaballe che dice e nn fa. Hai un enorme potere e lo usi con saggezza. Complimenti vivissimi

Davide Davin Commentatore in marcia al V2day 16.07.05 14:06| 
 |
Rispondi al commento

Ho trovato una lista sui risultati referendari di tutti i tempi (da quello monarchia-repubblica a oggi!!).

Non mi pare (ed era ovvio) ce ne siano stati sull'immunità parlamentare, come qualcuno ha sostenuto più volte.

RIPETO e non lo faccio più: si tratterebbe in ogni caso della più grande forma espressione dell'opinione pubblica negli ultimi anni. Anche in caso di bocciatura, quasi sicura, da parte della Corte Costituzionale.

Ciao

ivan verdi 16.07.05 14:03| 
 |
Rispondi al commento

bè allora in 14.000 continueremo utopisticamente ad essere armati di pazienza e... vedremo chi avrà la meglio

manuela bonan 16.07.05 13:04| 
 |
Rispondi al commento

x Max Stirner, scusandomi per il ritardo nella risposta.

Degna di nota, anche per l'articolazione ragionata dei vari punti, la tua proposta di referendum telematico!!

C'è un piccolo difetto. Come detto, spesso si perde di vista il buon senso delle cose semplici!!

Non riesco ad immaginare come una procedura del genere, sebbene valida, possa arrivare a compimento in tempi ragionevoli.

Io invece propongo, semplice semplice: TAVOLINETTO DI LEGNO - 2 SEDIOLINE DI LEGNO e......RACCOLTA FIRME - VAI COL REFERENDUM SULL'ABOLIZIONE DELL'IMMUNITA' PARLAMENTARE!!

Filosofia di base: LA LEGGE E' UGUALE PER TUTTI - TUTTI I CITTADINI SONO UGUALI DI FRONTE ALLA LEGGE
(Buon Senso allo stato puro!!)

Firmano 4 gatti? OK sappiamo cosa sta bene ai cittadini italiani!!

Firmano centinaia di migliaia? Si va avanti!!

Tu dici che chi svolge attività politica deve essere salvaguardato? Non capisco.

Per me chi fa politica deve essere non onesto ma doppiamente onesto. Così, stai sicuro, non dovrà ricorrere ad alcun tipo di ........salvaguardia!!

Ricordiamo sempre i casi Tortora e Di Pietro!!

Ciao.

ivan verdi 16.07.05 11:42| 
 |
Rispondi al commento

HA HA HA HA!!!!
MA ALLORA NON AVETE CAPITO NIENTE!!
NON GLI SCRIVE GRILLO I MESSAGGI CAZZO!!
SVEGLIA RAGAZZI!!!!!

matteo dell'elce 15.07.05 22:49| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: Marco Campagnaro il 15.07.05 09:16

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Guarda che hai fatto tutto da solo IO NON HO FATTO GLI ESEMPI CHE HAI POSTATO,non ho detto che un massacro sia meglio di un altro, anzi non ne giustifico neppure uno, ma...appunto per questo, per favore non venirmi a dire che gli USA sono i portatoti di pace nel mondo!!!!
Forse sei giovane, ma ricordati che non esiste nessuno che faccia una guerra per portare la pace!
Rita

Rita Porrega 15.07.05 21:09| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,

finiamola con queste puttanate! O ci impegnamo direttamente (in politica) per cambiare la politica, oppure non insceniamo queste trovate squallide! Con queste cose, facciamo solo la figura dei fenomeni da baraccone!!!

alex zaccardo 15.07.05 20:17| 
 |
Rispondi al commento

Io provo a sparare la mia, quanti iscritti e visitatori ha questo "Dio sia lodato" sito di Beppe ....20000 30000 o di più ?
Ma se beppe si candidasse con una sua lista sono certo che prenderebbe un a marea di voti ...diciamo che almeno io ...saprei finalmente a chi votare ....Complimenti Beppe ...sei un grande e lo sei sempre stato. ti seguo assiduamente ed ogni volta giro parte delle tue analisi anche via e-mail a non meno di altre 50 persone ....buon lavoro e continua così

Daniele Conti 15.07.05 18:24| 
 |
Rispondi al commento

solo io ho problemi con il blog ?

Danila polini 15.07.05 18:04| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe:

Sono 2 giorni che mi sento veramente spiazzata , ho una età che nn mi fa sorprendere piu di molte cose e anche che mi fa vedere , con piu lucidità di quando avevo 20 anni que cosa è meglio oggi e quale era meglio prima, molti dei ragazzi nn sanno che era dura la vita quando era vietato tutto, anche quello que tutti sapevano che avresti fato ad ogni modo. La mia generazione a dovuto lottare con tutte le forze , prima per cambiare le cose e dopo per essere padri coerenti con quei cambiamenti, nn mi lamento mi sono piaciute le lite generazionali , avevano qualcosa di romanzesco.
Ho cercato di spiegare a i miei figli che tutti i popoli repressi hanno nn solo il diritto seno anche l'obbligo di liberarsi , che quando reduci un popolo a vivere in campi di concentramento dove decidi di tagliare l'acqua , come per anni ha fato Israele con i Palestini, prima o poi cresce un odio dove morire quasi per la libertà è normale.
Ma quando mi trovo con dei kamikaze nati a Londra cresciuti in libertà , con scelte di vita diverse, rimango senza spiegazione , ne per me ne per altri, nn so che direi se fosse una sociologa o se dovesse trovare spiegazioni logiche a questa realtà.
Entendiamici, nn penso che quei ragazzi dovessero dimenticare le loro radici , ne la loro religione, ne meno le tradizioni, ma almeno avrebbero dovuto vedere altre possibilità per i loro fini , invece è bastato qualche discorso fanatico per far si que perdessero la vita assieme a gente che neanche conoscevano.
Chiedo scuse a te e a gl'altri blogers per questo post fuori tema, ma mi chiedo se in realtà nn ho capito propio niente di questa storia. E diffido a chiunque di spiegarla.

Danila polini 15.07.05 18:02| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti. C'è un qualche modo per poter chiedere la riduzione di tutti i privilegi ai parlamentari ?? non parlo tanto e soltanto della diaria giornaliera, ma di tutto il resto. Penso che tale materia sia di esclusiva competenza parlamentare, però non si potrebbe comunque indire un referendum ?? sono certo che finalmente avremmo una partecipazione altissima e si avrebbe un notevole risparmio sui conti dello Stato
Ciao
Carlo Pelino

Carlo Pelino 15.07.05 17:25| 
 |
Rispondi al commento

Per Elisabetta Carosi (ma nache per Rita Porrega)
Complimenti per la tua onniscenza.....
Non voglio certo dare suggerimenti per la tua famiglia ne per quella degli altri, ma per cortesia tu fa lo stesso. Sapete sempre tutto e avete la verità in tasca. Leggiti il mio post precedente. Se dico certe cose è perchè le ho provate sulla mia pelle e invito te e tutti quelli come te (ANCHE RITA) di provare. Vi rimpite la bocca con tante belle parole ma di concreto cosa state dicendo? Solo che gli americani sono il peggior male dell'umaniità. Complimenti, ripeto complimenti. Muoiono milioni di persone e noi siamo qui a non dire nulla e non fare nulla (e non per mano degli americani!!). Ci siamo tutti indignati per sebrenica?????? Cosa si è detto su quella brutta pagina della nostra storia? Perché gli americani non sono intervenuti!!!!!
Allora a me sta bene quello che dici: lasciamo che ognuno si arrangi:
- lasciamo che Saddam gasi i curdi;
- lasciamo che i serbi sterminino i bosniaci;
- lasciamo i musulmani africani sterminare milioni di africani cristiani;
- lasciamo morire tutti i liberiani;
- lasciamo morire tutti gli ugandesi;
- quanti Hutu e quanti Tutsi devono ancora morire in Ruanda???? (parliamo già di morti a 6 zeri!!!!).
Non c'è problema!!!
Per me la democrazia è una cosa sacra. E la difenderò sempre.
Eppoi: io dicevo solo una cosa semplice semplice ma che per voi antiamericani è davvero difficile. Ho SEMPLICEMENTE detto: se volete parlare male della democrazia americana, per favore, parliamo di tutto ciò che succede nelle (pseudo)democrazie del mondo. Se poi tu, voi, preferite che le cose rimangano così e che 1 milione di curdi venga gasato da Saddam e dalla sua DEMOCRAZIA, mi dispiace ma io dico di no, dico che non mi sta bene. E continuerò a piangere ogni volta che vedo delle persone morte per la barbarie dell'uomo. E continuerò ad essere indignato per la miopia dell'uomo.
Sono cristiano (vero non di facciata).
Sono democratico (vero non di facciata).
Sono per la libertà per tutti ma non a qualsiasi prezzo (ricordati che ci sono anch'io a questo mondo non solo tu).
Eppoi: provate, ripeto, provate e andate a vedere per il mondo come stanno le cose (non nei villaggi turistici, ovvio, non a Sharm, non a Nairobi,....) e credete di meno a quello che dicono i nostri giornalisti (tutti schierati e nessuno o quasi veramente obiettivo), i nostri politici (che hanno come unico scopo della loro vita arricchirsi con i nostri soldi e sparare merda sugli altri, costi quel che costi).
Sai cosa ti dico: andiamoci insieme per il mondo a vedere queste cose.......
Sempre un carissimo saluto

Marco Campagnaro 15.07.05 09:16| 
 |
Rispondi al commento

Per Stefano Crema

La rivoluzione la fanno solo i popoli affamati. Il nostro per fortuna non lo è ancora.

Saluti.

Mauro Testa 15.07.05 09:16| 
 |
Rispondi al commento

Per IGOR SCICCHITANO
Dici che gli altri paesei del mondo non vogliono esportare il loro modello di democrazia. Ragazzi, facciamo tutti un bel bagno di umiltà e, soprattutto, apriamo gli occhi. Una vera e grande colonizzazione mondiale è in atto da almeno 20 anni e noi facciamo finta di non vedere: sono i musulmani che hanno ormai già colonizzato parecchi stati che prima manco conoscevano Maometto. E lo fanno come Maometto ha fatto: con la forza. Ti invito a vedere quanti cristiani sono morti in tutto il novecento! Ma fallo sul serio. E questi continuano ad uccidere molto di più di quanto facciano gli antidemocratici "americani" in questi anni. Io non dico che mi sta bene quello che fanno gli americani: è stata un errore la guerra in IRAQ ma si deve condannare anche Saddam (che di morti ne ha fatti a milioni nella sua carriera), da condannare le stragi in paesi africani (sono morti milioni di persone e nessuno ne parla!!!!! neanche BEPPE GRILLO). Perché solo gli americani allora? Mi dispiace, ma se devo segliere scelgo il male minore. Perlomeno negli Stati Uniti se sei cristiano puoi uscire per strada con la Bibbia, se sei musulmano con il Corano, se se i Ebreo con la Thora e nessuno ti dice nulla e nemmeno ti tagliano la gola. In un paese musulmano questo non è ammesso. Vatti a leggere il Corano (come io ho parzialemnte fatto) e poi vedi chi è più o meno antidemocratico!
Un caro saluto.

Marco Campagnaro 15.07.05 08:53| 
 |
Rispondi al commento

Fa specie (leggete pure TRISTEZZA) vedere questo epilogo (salvo miracoli futuri…) per la nostra iniziativa. Fa ancor più tristezza leggere che Barroso non vuole ‘schierarsi politicamente’ (?). Mi domando che cosa si intenda in questo caso per schierarsi… la scelta mi sembra infatti tra la giustizia e la trasparenza dei rappresentanti politici (e cioè la PIENA DEMOCRAZIA da una parte) e la possibilità invece che persone corrotte e poco oneste vadano a rappresentarci in Parlamento. LA SCELTA E’ TRA L’ONESTA’ O MENO DI CHI DEVE RAPPRESENTARCI IN PARLAMENTO. L’ONESTA’ deve essere un VALORE, un PUNTO DI PARTENZA per tutti i partiti, non si può mettere in discussione. Non mi sembra difficile da comprendere, mi sembra ancor più facile ed immediato scegliere da che parte stare… a meno che non si vogliano irritare persone che hanno avuto, ad oggi, a che fare con la giustizia e sono ‘colleghi’ in qualche Parlamento nazionale o in quello europeo. Potremmo riunirci per 2 giorni senza interruzione in 14000 o quanti siamo davanti al Parlamento Europeo i primi di settembre (adesso i parlamentari vanno in vacanza…) non senza prima aver contattato qualche seria redazione giornalistica (vedi EURONEWS, RAI24 ed altri…) che possa collegarsi con la piazza medesima per farci esprimere e far conoscere il nostro ONESTO PUNTO DI VISTA a tutti i cittadini d’Europa, principio da applicare in futuro in ogni Parlamento nazionale ed in quello centrale europeo. Mi rivolgo ai bloggers ed al nostro ‘grillo-editore’: che ne pensate? Mi fate sapere? Un saluto a tutti…

Donato Bartoli 15.07.05 01:40| 
 |
Rispondi al commento

Grazie beppe, solo le persone come te possono cambiare realmente il mondo...peccato che non sei nè papa ne presidente.....Il popolo unito non sarà mai sconfitto...peccato che noi non lo siamo...Ciao wagnuu

Pietro Zienna 15.07.05 00:54| 
 |
Rispondi al commento

MARCELLO DELL'UTRI ERA L'INTERMEDIARIO TRA COSA NOSTRA E IL GRUPPO FININVEST E CONTRIBUI' A RAFFORZARE LA MAFIA. A SOSTENERLO, NELLE 1.800 PAGINE DI MOTIVAZIONE DELLA SENTENZA DI CONDANNA IN PRIMO GRADO NEI CONFRONTI DELL'EX SENATORE DI FI, SONO I GIUDICI DELLA SECONDA SEZIONE PENALE DEL TRIBUNALE DI PALERMO. PER I QUALI RESTANO ANCHE I DUBBI "SULL'ANOMALIA" DI MOLTE OPERAZIONI EFFETTUATE DALLA FININVEST TRA IL 1875 E IL 1984. NEI GIORNALI DI OGGI NON C'E' STATO IL DOVUTO RISALTO. OGNI COMMENTO E' SUPERFLUO.

Roberto Nacci 14.07.05 23:51| 
 |
Rispondi al commento

Beh, ora vado a dormire. Domani devo alzarmi presto.
Sempre domani cntrollerò tutto quello che avete postato, se volete cntattarmi fatelo attraverso il blog.
Buonanotte a tutti, in particolare a Elisabetta, Max, Igor e i soliti noti :-D

Umberto Mas 14.07.05 23:26| 
 |
Rispondi al commento

Si..uno di questi giornali era centomovimenti.com, se non sbaglio.
I media italiani hanno fatto anche di peggio: il 2 maggio era la Giornata nazionale per la libertà di stampa e NESSUNO L'HA DETTO...nessun giornale, giornalista, editorialista, commentatore...NESSUNO..
evidentemente siamo così liberi da non aver bisogno della libertà (anche se l'Onu ci definisce parzialmente liberi e se le varie organizzazioni ci mettono chi al 39mo posto, chi al 75mo..)

Le melanzane? dipende da quanto tempo ho. Di solito le friggo semplicemente dopo averle fatte riposare una notte con un po' di sale (perchè non ho molto tempo) :-D

Umberto Mas 14.07.05 23:13| 
 |
Rispondi al commento

(...)argomento Iraq
( o meglio, del vespaio sollevato dagli Usa con delle scuse incredibili..un'invasione già preparata a tavolino nel 2000/2001 dai futuri pezzi grossi dell amministrazione Bush per risollevare e stabilizzare l'economia statunitense, e spacciata per £lotta per la LIbertà"..)
(v n p)

Umberto Mas 14.07.05 23:08| 
 |
Rispondi al commento

grande Umberto Mas

avevo riportato che nessun giornale aveva riportato la notizia sulla serata "senza filtro", effettivamente c'erano 4 giornali (on-line cercati con google) che ne parlavano ma giorni prima.

una curiosità:-)

la parmiggiana di stamattina intendevi le melanzane? e se si, le friggi, le friggi in pastella o le grigli :-)

ciao

Igor Scicchitano 14.07.05 23:06| 
 |
Rispondi al commento

Bene!!
SE riesci leggi anche l'ultimo numero di "internazionale", c'è giusto un articolo di Noam Chomsky sull'argomento Iraq. Pi Srebrenica, e poi..
beh, è un numero niente male, anche se non c'è alcun intervento del Bepe :-D

Umberto Mas 14.07.05 23:00| 
 |
Rispondi al commento

Già. Purtroppo non sono ancora riuscito a mettere su divx la serata di senzafiltro, è stata davvero imperdibile. A beve invece dovrei essere in possesso dell'intervento di Travaglio all'università di Torino (io c'ero, come infiltrato speciale, ero a un 5-6 metri e ti assicuro che è in gamba come personaggio).
E' invece uscito nelle librerie "bollito misto con mostarda" di Luttazzi.

Umberto Mas 14.07.05 22:52| 
 |
Rispondi al commento

Sono autoreferenziali e controllano tutto il potere. Insisti però, siamo con te.

Enrico Talpo 14.07.05 22:50| 
 |
Rispondi al commento

Buonasera, Elisabetta.
Bel link.

(v n p)

Umberto Mas 14.07.05 22:32| 
 |
Rispondi al commento

mail for jail,
let's try again!

marco del nero 14.07.05 21:53| 
 |
Rispondi al commento

leggete questo forum sulle verità nascoste che denuciano molte cose:
http://www.freeforumzone.com/viewForum.aspx?f=16776

Rosario IACOVINO 14.07.05 21:43| 
 |
Rispondi al commento

x marco

sull'Iran

Khomeini torno a furor di popolo esasperato dallo scià voluto dagli americani per sostituire il presidente socialista voluto dal popolo....

ci stiamo americanizzando ormai la storia non la sa piu nessuno.

ciao

Igor Scicchitano 14.07.05 20:52| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: Marco Campagnaro il 14.07.05 19:35

************************************************
Io ho postato quello che ho trovato, se avessi trovato qualcos'altro avrei comunque inviato il mio post!
Ricorda che a forza di mandarci tutti in Iran, non ci sarà più posto per te...a proposito, ci sei già stato?E poi perchè due anni..prima non si capisce se è un paese democratico oppure no?
Senza rancore, ovviamente,
Rita

Rita Porrega 14.07.05 20:38| 
 |
Rispondi al commento

Ogni volte che penso all'automobile mi viene un gran mal di testa.
Stavo pensando che la tassazione delle automobili deve essere severa finchè il propellente è ricavato dal petrolio ma, vi deve essere una certa democrazia. non ugualianza. mi spiego..
ognuno dovrebbe pagare bollo ed assicurazione in base ai km che percorre in un certo periodo. come il contatore di casa. così chi più consuma più è responsabile dell'impatto ambientale e più è tenuto a pagare. ad esigenze diverse il giusto prezzo. Quindi l'automobile deve essere munita di un contatore. altro che dvd! vetri elettrici!! ed altre sciocchezze!!
grazie.

evaldo amatizi 14.07.05 20:23| 
 |
Rispondi al commento

x Marco Campagnaro

il resto del mondo non pensa di esportare il suo modello come l'unico valido.

c'hanno il loro modello, buono o cattivo, che se lo tenessero senza spappolarli al resto del mondo.

io quando accendo la tv non vedo film iraniani o siriani (ogni tanto ma perché guardo arte) vedo solo film americani e lo vedo come tentativo di colonizzazione culturale, gia riuscita in parte.

che poi siano democratici o no a casa loro non puo frega de meno.
ciao

Igor Scicchitano 14.07.05 19:53| 
 |
Rispondi al commento

Umberto

Semplicemente è stato uno specchio fedele della nostra situazione:

- smaltimento rifiuti tossici in campi confinanti con terre coltivate

- l' informazione sbagliata su quel paESE DEL NAPOLETANO CHE NON VOLEVA LA DISCARICA: sembrava così tanto per partito preso invece ne hanno già due a poche centinaia di metri dove ci è stato messo di tutto e malamente, inoltre hanno dimostrato tanto senso civico perchè perdendo la lotta hanno fatto i turni 24 ore su 24 vigilando sui rifiuti che i camion portavano!

- stato completamente assente

- anche nel veneto ci sono discariche abusive di rifiuti tossici che hanno rovinato le coltivazioni adiacenti

Uno specchio agghiacciante sui nostri tempi il servizio era del collaboratore di Santoro, quello coi baffetti (non mi ricordo il nome).

Si capisce che noi abbiamo un solo e grande problema:
la mafia la cui mentalità è diventata dilagante anche nei cittadini che non lo sono.

Peccato che non l' hai visto....meglio per il tuo stomaco!

claudia parmeggiani 14.07.05 19:45| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: Rita Porrega il 14.07.05 14:31
Cara Rita, non fai che confermare quanto da me già postato. Siete faziosi contro gli americani (ribadisco che non sono nè perfetti nè stinchi di santo) perchè raccontate solo quello che vi fa comodo raccontare. RIPETO: raccontiamole tutte le anomalie mondiali sulla democrazia e poi tiriamo le somme. Ma se diciamo che solo gli americani sono "antidemocratici" non diciamo la verità. Invito anche te, cara Rita, di passare un paio d'anni, tu il tuo uomo e i tuoi figli (se ci sono) in IRAN. Quando tornerai, molto volentieri parleremo io e te di democrazia.
Senza polemica....un caro saluto.

Marco Campagnaro 14.07.05 19:35| 
 |
Rispondi al commento

Claudia:
per la cache di internet
avvia internet explorer> strumenti>opzioni internet..>
ti appare una schermata con su: pagina iniziale/file temporanei internet/cronologia.
In ognuno di questi campi ci sono le opzioni, di fianco 3 disegnini. Vai sotto "file temporanei internet" e schiaccia "elimina file..". Tutto fatto. Se vuoi eliminare i cookies puoi fare anche quello ("elimina cookies"), ma non ti cambia nulla.
La stessa cosa puoi farla con firefox/mozilla, sempre da "opzioni" nel menu in alto.

Per deframmentare: occhio che se il computer è incasinato ci mette ore. Fallo possibilmente quando non hai nulla da fare
Comunque la procedura è questa:
start> tutti i programmi> accessori> utilità di sistema>utilità di deframmentazione dischi

Sempre in utilità di sistema trovi "pulizia disco", e anche questa ti elimina mega e mega di cose che t'impallano il computer.

Questo se hai windows xp. Con i precedenti la procedura è praticamente identica.
Se invece usi linux (e ti converrebbe :-D) le cose cambiano un po'.

Spero di esserti satato utile e spero che lo leggerai. Comunque lo posto anche sul mio blog così se lo cancellano e non hai letto non hai problemi.
(Ed è tutto qui, non ti chiedo mail o numero di telefono chissà cosa ;-D
questo per tranquillizzare il buon Max)

Umberto Mas 14.07.05 19:32| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: Umberto Mas il 14.07.05 16:51

Ciao Umberto

Io penso che non siamo in disaccordo, stiamo semplicemente parlando di due cose diverse.

Ti dispiacerebbe postare la tua idea in modo che si possa avere un'idea più chiara di cosa intendi tu e cosa intendo io?

Io non ho inteso eliminare il diritto di voto per eleggere i rappresentanti del popolo, io ho parlato di una commissione che sta sopra ai parlamentari, ai senatori ed al Presidente della Repubblica.
Tu se ho capito bene, tu vorresti fare votare ogni legge che riguardi certe problematiche, a tutti i cittadini.

Se ho capito bene, posta la tua idea, portiamole avanti migliorandole ed integrandole entrambe o scegliendo quella più idonea.

Max Stirner

Post Validato
-------------------------------------------------

La mia idea è questa: con il voto si eleggono dei rappresentanti al parlamento e un primo ministro, ma spesso questi agiscono in completo disaccordo con la base sociale, con le regole, con l'etica e la morale (v. situazione attuale).
Sono d'accordo anch'io sulla validazione delle leggi su base popolare, ma come? Tu proponi un televoto (è uno dei sistemi, è il più veloce, mi va anche bene...attenzione solo ai certificati, altrimenti si fa come in usa dove le macchinette che davano i voti a bush erano costruite da una ditta che lo sponsorizzava) coordinato dalla Corte Costituzionale (ottimo, sono d'accordo). Il primo problema è però la base: un 10% non garantisce rappresentanza al popolo; in quel 10% può esserci, ad esempio, il 70% di favorevoli e il 30% di contrari, mentre magari SUL TOTALE la percentuale è di 42vs.58..
E allora secondo me la base dev'essere referendaria, ma SENZA QUORUM. Non essendoci quorum non ci saranno campagne sabotatrici da parte del governo in carica, e ci sarà un'alta affluenza (perchè molti temono che sia fatto come loro NON desiderano; esempio: se nell'ultimo referendum non ci fosse stato il quorum, si sarebbe arrivati al 70%, con tutti quelli che si sono astenuti a scegliere un si o un no).
Base referendaria e senza quorum (ma con- improbabili, per i motivi sopraelencati- scarse affluenze ci dev'essere un comitato che decide il dafarsi, magari composto da membri del governo, dell'opposizione e della corte costituzionale, più eventualmente Presidente della Repubblica come utimo garante).
Bene: ma l'obiettivo? Si può dare l'ultima parola su questioni come euro o finanziaria alle casalinghe di Voghera o agli architetti di Ancona? SEcondo me no: su certe questioni devono decidere dei tecnici che hanno le conoscenze e anni di studio, pratica ed esperienza alle spalle. Non una popolazione che non sa vedere più in là di al massimo un anno e ragiona spesso con lo stomaco.
E allora su queste leggi direi che non tocca al popolo legiferare, MA su alcuni articoli si. Ad esempio nell'ultima finanziaria c'erano delle cose incredibili (v.finanziamento a club sportivi), che il popolo dovrebbe sapere e su cui dovrebbe decidere.
Questa è la mia idea.. il comitato al 10% non sarebbe male ma se la popolazione fosse uniforme e pensassero tutti allo stesso modo. In realtà ognuno pensa in modo diverso e ci possono essere delle discrepanze tra il pensiero di 2 milioni di persone e quello dei reatanti 18..


Claudia: n, purtroppo non ho visto il servizio sui rifiuti: che diceva?

Umbeerto Mas 14.07.05 19:19| 
 |
Rispondi al commento

700!!!

Matteo Bracco 14.07.05 18:59| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Benedetto !

mario mandolesi ferrini 14.07.05 18:50| 
 |
Rispondi al commento

PER TUTTI E PER NESSUNO

Scappo anch'io, ci vediamo più tardi, forse.


HERMAN LOPEZ! HERMAN LOPEZ! HERMAN LOPEZ! HERMAN LOPEZ!

Spero di trovare al mio ritorno un suo intervento.

Max Stirner

Max Stirner 14.07.05 18:42| 
 |
Rispondi al commento

Lo vedi ? Io non sono il solito qualunquista che dice che lo sapeva che non sarebbe servito a nulla, ma eccoci qua : non è servito a nulla. Caro sor Grillo a queste belle personcine noi non interessiamo ! la prima repubblica almeno veniva fuori dalla resistenza; almeno quelli un fondino(proprio un fondino) di ideale ce l'avevano. Sono sempre più imbufalito, caro sor Grillo. Ma che dobbiamo fare ?!

mario mandolesi ferrini 14.07.05 18:36| 
 |
Rispondi al commento

@Max povera donna ,la vuoi confondere,cerco di spiegarle le cose molto semplicemente....claudia torna da me (blog)......spero che ora ti sia + chiaro....ora scappo a + tardi a tutti

Crhistian Fufu' 14.07.05 18:32| 
 |
Rispondi al commento

BASTA, tutti che vogliono o svuotare o riempire la cache di Claudia, un po' di rispetto almeno per Grillo

:D:D:D:D:D:D

Steve Lothlorien 14.07.05 18:29| 
 |
Rispondi al commento

Christian
L' intenzione l' ho apprezzata, ma non c' ho capito niente!!!
Grazie comunque, non importa me la cavo comunque

Postato da: claudia parmeggiani il 14.07.05 18:06
-----------------------------------------------------

Non so cosa ti abbia postato quel monello di Crhistian, ma credo che (data l'età ha testosterone nel sangue in dosi industriali) miri a farti la pell(iccia).Ti ha postato in modo che tu non capissi nulla, tra un pò ti chiederà l'e-mail, poi l'indirizzo e verrà personalmente a svuotarti la cache. Se il servizio ti va bene OK, altrimenti ti posto un OT con le dritte, poi lo staff cancellerà il post, tu devi essere furba ed astuta a copiarti subito dal mio post le dritte du un file.doc o .txt
Non chiedermi cosa sono altrimenti vengo io e la cache te la riempio.

ciao

Max Stirner

Max Stirner 14.07.05 18:27| 
 |
Rispondi al commento

BLOG FOR CLAUDIA

presenta come defraggare il disco fisso:-)

gestione risorse,
click destro sul disco fisso C:
propietà,
clicchi la tab tools (non credo che l'abbiano tradotto come attrezzi.... ma non mi stupirebbe) poi clicchi deframmentare...
e deframmentare adesso.

Ps. se non l'hai mai fatto prendera molto tempo ma controlla anche di non avere C: pieno.

ciao

ciao

Igor Scicchitano 14.07.05 18:26| 
 |
Rispondi al commento

x claudia parmeggiani il 14.07.05 17:57

:-) simpaticissima risposta

la cache é una cartella che hai sul disco fisso che contiene le pagine che hai visitato per rendere piu veloce l'accesso.

se hai xp o win2000 la trovi qui

C:\Documents and Settings\igor\Local Settings\Temporary Internet Files

ovvieamente al posto di igor dovresti avere il tuo user name (e si hai anche un user name)

allora se hai internet explorer (male scarica firefox) la cache la puoi eliminare andando in
tools-internet options e li avrai temporary files con un bottone per cancellarli.

Mi spiace ho solo la versione inglese, ma sicuramente arriva qualcuno ad aiutarti.

ciao

Igor Scicchitano 14.07.05 18:21| 
 |
Rispondi al commento

OT OT OT

Postato da: claudia parmeggiani il 14.07.05 17:57
---------------------------------------------------

Si cara

Hai una cache come hai una vescica. Esse funzionano allo stesso modo e con gli stessi principi fisici; solo i tempi sono diversi.

Se si tratti di cache piena non lo so , ma il solo fatto che tu non l'abbia mai svuotata è una possibilità.

Ritengo, inoltre, che non sarebbe male che tu facessi anche un defrag. Cos'è il defrag?
Hai presente quando in frigorifero, per prendere fuori un pezzo di formaggio devi prima togliere il piatto degli spaghetti avanzati poi il bussolotto della marmellata, poi il cespo d'insalata e, se non trovi il formaggio, devi fare la stessa cosa nel piano inferiore. IN ALTRI TERMINI IL DEFRAG E' TOGLIERE TUTTO DAL FRIGO E RIMETTERLO DENTRO CON ORDINE.

ciao

Max Stirner


Max Stirner 14.07.05 18:15| 
 |
Rispondi al commento

@ Claudia

La gente pensante finchè non è pensante unitariamente a loro non fa paura. Anzi
L'importante è che la massa non abbia una idea pensante unitaria. Ma che ognuno la pensi a proprio modo.
Dividi et impera

Steve Lothlorien 14.07.05 18:14| 
 |
Rispondi al commento

no MAX non sbagli....faro' tesoro dei tuoi consigli.....33 x l'esattezza sono candidato x una crocifissione anch'io????

Crhistian Fufu' 14.07.05 18:13| 
 |
Rispondi al commento


Max ha ragione, negli anni settanta si sono viste cose incredibili e mi sembra che siamo alla stessa strategia, il mio dubbio è che fino a che rimaniamo qui a chiaccherare non c'è problema, ma se si dovesse smuovere qualcosa come cercheranno di renderci inermi?

Perchè sono sicura che la gente pensante spaventa.

claudia parmeggiani 14.07.05 18:12| 
 |
Rispondi al commento

Per Stefano Crema

E' forse un'illusione desiderare che chi governa il mio Paese non sia un corrotto o peggio un mafioso? I nostri politici hanno quasi tutti la malattia del "cadreghino" e praticano molto poco uno sport chiamato "dimissioni". Farebbe molto bene alla nostra Democrazia questo sport.

Il problema non sono le regole (che già esistono ma vengono sistematicamente aggirate). Il fatto è che il nostro è il paese dei furbi: chi è onesto visto quasi come un co....e.

Saluti.

Mauro Testa 14.07.05 18:11| 
 |
Rispondi al commento

Christian


L' intenzione l' ho apprezzata, ma non c' ho capito niente!!!

Grazie comunque, non importa me la cavo comunque


claudia parmeggiani 14.07.05 18:06| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: Crhistian Fufu' il 14.07.05 17:54
------------------------------------------------

Devo proteggerti da te stesso, anche perchè ormai mi ci sono affezzionato.

Si può finire male per molto meno.La mia età mi ha permesso di vedere scorrere tutto il periodo definito "anni di piombo" e ti posso assicurare che molte persone sono finite in galera per molto meno!

Ti posso nominare un certo Naria (il nome non lo ricordo più, forse Giuliano)di Genova, io credo, che si fece 4 anni di galera perchè definito "simpatizzante"; il che voleva dire che può aver detto cose come:- hanno fatto bene-!, oppure dovrebbero farlo anche a tizio caio.! ecc. ecc.

Ritengo, a naso che tu non superi i 35 anni, ( per tua fortuna) sbaglio?

Max Stirner

Post Validato

Max Stirner 14.07.05 18:05| 
 |
Rispondi al commento

cache no chace

Steve Lothlorien 14.07.05 18:01| 
 |
Rispondi al commento

@ Claudia

ollelle' ollala' faccela .... faccela' to....
La chace naturalmente :D

Steve Lothlorien 14.07.05 17:59| 
 |
Rispondi al commento

@Claudia ti ho scritto un post nel mio blog ;)

Crhistian Fufu' 14.07.05 17:59| 
 |
Rispondi al commento

Max


Cache piena?

Ho una cache?

Ha ragione Berlusca abbiamo un sacco di cose e non sappiamo di averle.


Quando dico imbranata non dico bugie!!!!

Grazie comunque, me lo fa un sacco di volte, ma poi faccio un sacco di giri magari esco da internet poi ci ritorno clicco di qua clicco di là e alla fine la vinco!

claudia parmeggiani 14.07.05 17:57| 
 |
Rispondi al commento

HERMAN LOPEZ! HERMAN LOPEZ! HERMAN LOPEZ! HERMAN LOPEZ! HERMAN LOPEZ!


ABBIAMO BISOGNO DEL TUO AIUTO. AIUTACI A CAPIRE SE L'IDEA DI CHIEDERE, CON MEZZI DA VERIFICARE, IL POTERE DI RATIFICA DI ALCUNE TIPOLOGIE DI LEGGI, DA PARTE DEL POPOLO, E' UN' IDEA DA PERSEGUIRE.

PER FAVORE FATTI SENTIRE.

Max Stirner

Post Validato

Max Stirner 14.07.05 17:55| 
 |
Rispondi al commento

vorrei vedere che risate si fa il giudice che mi processa x terrorismo xche faccio firmare un foglio che dice che non vogliamo + sti ladri al governo.....succederebbe come quel giudice a milano che assolse quel "marocchino"accusato di terrorismo.......

Crhistian Fufu' 14.07.05 17:54| 
 |
Rispondi al commento

x max

hai ragione, in mezzo a tanto lettame ......
io tanti anni fa ho scelto di votare radicale e lo faccio ancora!
le battaglie le ho fatte e le faccio tutt'ora, con cuore, anima e razionalita' ..... purtroppo i risultati sono pochini :D

olga bernardi 14.07.05 17:50| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: olga bernardi il 14.07.05 17:34

------------------------------------------------

In mezzo a tanta merda c'è, se guardi bene, la possibilità di votare qualcuno che, momentaneamente può soddisfare molti.

Se leggi i post precedenti è stato detto in tanti post, esplicitamente.

Max Stirner

Post Validato

Max Stirner 14.07.05 17:47| 
 |
Rispondi al commento

UUUU c'e' un referente IDV vicino a casa mia a Monte Porzio

Steve Lothlorien 14.07.05 17:44| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: Crhistian Fufu' il 14.07.05 17:35

---------------------------------------------------------

Se esci da quella linea, di batterli distruggendoli dall'interno, ti ritroveresti in galera o peggio ancora insieme a qualche migliaio di persone, chiuso in un campo di calcio, in attesa di altri lidi.
E' QUELLO CHE VORREBBERO! Non li ascolti che già ora con la scusa del terrorismo c'è chi parla di leggi speciali?
ATTENZIONE A QUELLO CHE FATE E CHE DITE!

Max Stirner

Post Validato

Max Stirner 14.07.05 17:42| 
 |
Rispondi al commento

Steve fatto grazie,Max porco!lo so che noi possiamo fare ben poco,so degli intrallazzi che fanno,sono testardo,ok votero' dipietro(l'avevo gia' deciso di mio da tempo)....ma signore/i tutti poco non significa niente.Max le tue idee sono nobili e garantiscono l'idea vera di democrazia,ma spesso dimentichiamo che l'italia tutta non è cosi' informata,come noi(presunzione)cazzo!guardate un po i cacciatori,chi mai dei legislatori si permetterebbe di fargli una legge contro?con noi lo fanno e sfruttano la nostra inerzia....finchè gli si permette.Claudia controlla (basta passare sul link col mouse che l'indirizzo sia completo)

Crhistian Fufu' 14.07.05 17:35| 
 |
Rispondi al commento

appunto appunto:
noi facciamo referendum ...... diciamo che NON vogliamo una certa cosa ....... loro se ne freganooooooo!!!
soluzioni?? non ne ho, purtroppo.
continuo pero' a pensare che siamo quelli che li votano e che siamo sempre noi, in primis, che per menefregismo, perche' comunque siamo un popolo di furbi, in una qualche maniera li legittimiamo

olga bernardi 14.07.05 17:34| 
 |
Rispondi al commento

@ Tutti i sani di mente

Questo e' quello che ho letto sul sito dell'italia dei valori, rispecchia al 100% quello che andiamo dicendo da ieri su questo post di Barroso.

In diverse occasioni ho scritto delle questioni della Giustizia, ho espresso il pensiero dell’IDV, ho sottolineato l’accanimento pseudo-riformista del Governo Berlusconi e della maggioranza che sostiene. Il presidente Di Pietro ha ultimamente, con la consueta lucidità, criticato la riforma dell’ordinamento giudiziario che, ossessivamente, ha catturato l’interesse di questa maggioranza per finalità chiaramente ritorsive ed utilitaristiche. In tutto ciò, corriamo un rischio che non possiamo e non dobbiamo ignorare: le riforme del governo e della maggioranza, non sono riforme, bensì ricerca disperata di impunità. Non può essere diversamente. Già in altra occasione dissi che un piromane non può fare il vigile del fuoco, così come un imputato o condannato non può seriamente riformare la giustizia. Per una umana e semplice considerazione: nell’animo dell’imputato, o condannato (facciamo l’esempio di Berlusconi, plurisalvato con la prescrizione) c’è rancore, solo tanto rancore. Pensate che sia più sereno Previti? O il sen. Consolo di AN, recentemente condannato per truffa, o i suoi amici? Ma è comprensibile che costoro vedano la giustizia con il fumo negli occhi. Corriamo però un rischio: denunciando , giustamente, il malanimo dei riformisti- imputati-condannati- governanti, dimentichiamo, a volte, di dire che il sistema giustizia in Italia è malato. È malata la struttura, sono malati gli operatori. Il nostro sistema giustizia spesso produce ingiustizie. Noi non dobbiamo consegnare la bandiera della giustizia giusta, ai condannati, agli imputati, ai collusi. Noi, che vogliamo una giustizia vera, noi che nella Giustizia crediamo, noi che speriamo esista sempre la linea che divide gli onesti dai disonesti, noi vogliamo che la giustizia non sia malata e la vogliamo giusta. Noi non dobbiamo consentire che dietro le battaglie giuste ci siano uomini ingiusti che si fanno scudo d’essere apparenti paladini. Noi non dobbiamo neanche temere una linea coerente, perché sul nome della coerenza dovremmo poi ingoiare i rospi delle ingiustizie. Sono battaglie sacrosante quelle sulla tutela dei diritti, quella sul processo equo, che miri al processo con funzioni ripristinatorie e non solo lontanamente risarcitorie, quella sulla professionalità degli operatori e, per primi, dei giudici ed avvocati, quella sulla preparazione della polizia giudiziaria. Noi queste cose, queste battaglie, abbiamo tirato a volerle e a farle, perché nessuno a noi può dire che il nostro animo è carico di rancore e voglia di ritorsione. Noi abbiamo le carte in regola.

Avv. Luigi Li Gotti

Responsabile Nazionale dipartimento Giustizia IDV

Steve Lothlorien 14.07.05 17:31| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: Steve Lothlorien il 14.07.05 17:14

-------------------------------------------------

Hai fatto benissimo!

Max Stirner

Max Stirner 14.07.05 17:30| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: Crhistian Fufu' il 14.07.05 17:15
------------------------------------------------
Ti abbraccerei per la tua voglia di lottare e, se tu fossi una donna di bacerei (he sì),

Ma Crhistian ( maledetta h) se abbiamo vinto il referendum sul finanziamento pubblico sui partiti e loro ci hanno fottuto chiamandolo RIMBORSO SPESE AI PARTITI e tu pensi che a loro impippi qualcosa delle petizioni?

Vanno sconfitti combattendoli dal di dentro con una persona che non è un politico ma un poliziotto, un magistrato, uno che odia Berluscao!

Max Stirner

Post Validato

Max Stirner 14.07.05 17:25| 
 |
Rispondi al commento

@FUFU

vai su http://www.antoniodipietro.it/presentazione/programma.php

c'e' la posta per dire la tua

Steve Lothlorien 14.07.05 17:24| 
 |
Rispondi al commento

@Steve grande!!!!!dammi la sua mail che gliela spedisco anch'io

Crhistian Fufu' 14.07.05 17:21| 
 |
Rispondi al commento

OT

Qualcuno sa dirmi come mai ogni tanto mi succede che cliccando sotto al post in commenti non mi si apre la pagina?

Postato da: claudia parmeggiani il 14.07.05 16:34

----------------------------------------------------

ciao cara

prova a verificare se hai la cache piena

max Stirne

Max Stirner 14.07.05 17:19| 
 |
Rispondi al commento

giorno Umberto,il problema non è il governo in sestesso,è tutto il sistema politico.infatti come giustamente dici ci sono accordi fra tutti loro....x incrinare il sistema attuale serve uno sforzo immenso e forse non basterebbe cmq....i pochi che ci provano vengono fatti tacere ....ma cazzo se tot persone firmiamo un foglio tipo: io cittadino italiano esigo e PRETENDO che chi mi governa sia pulito,che ricopra solo ed esclusivamente il ruolo pubblico x il quale è stato votato,se pensa di avere il doppio lavoro vada aff*****o ecc.è poco lo so' ma credo che una cosa del genere la firmerebbe almeno il 70% della popolazione

Crhistian Fufu' 14.07.05 17:15| 
 |
Rispondi al commento

X MAX che ne dici?
forse ho fatto una cavolata ma mi sono presentato a Antonio Di Pietro (cioe' gli ho scritto questa mail) e gli ho mandato la mail di Grillo.
Caro Antonio Di Pietro, (ti do del tu) sono giunto sul tuo sito, grazie a alcuni Bloggers che frequentano il sito di Beppe Grillo
Ho letto il programma in pillole, mi rispecchia abbastanza e quindi credo che il mio voto sara’ tuo
Colgo l’occasione per mandarti anche una iniziativa che Grillo ha promosso, ma come tutte le cose di questa Italia/Europa
Ha fatto pluff nell’acqua (almeno per adesso) Il presidente Barroso ha completamente snobbato l’iniziativa (poverino che poteva fare....)

Tutto questo per farti sapere che comunque c’e’ gente che grazie anche a Grillo sta aprendo un pochino gli occhi (il sottoscritto in primis)
++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++
Gentile Presidente José Manuel Barroso,

sono un cittadino esasperato dal mio Paese.
Un parlamentare non può rappresentare i cittadini se è stato condannato dalla Giustizia Italiana in via definitiva.
E se la legge lo consente, va cambiata la legge.
Questo è l'elenco dei nomi dei nostri rappresentanti in Parlamento che hanno ricevuto una condanna:

Berruti Massimo Maria (deputato FI)
Biondi Alfredo (deputato FI)
Bonsignore Vito (eurodeputato UDC)
Bossi Umberto (eurodeputato Lega Nord)
Cantoni Giampiero (senatore FI)
Carra Enzo (deputato Margherita)
Cirino Pomicino Paolo (eurodeputato Udeur)
Dell'Utri Marcello (senatore FI)
Del Pennino Antonio (senatore FI)
De Michelis Gianni (deputato NuovoPsi)
De Rigo Walter (senatore FI)
Frigerio Gianstefano (deputato FI)
Galvagno Giorgio (deputato FI)
Jannuzzi Lino (senatore FI)
La Malfa Giorgio (deputato PRI)
Maroni Roberto (deputato Lega Nord)
Rollandin Augusto (senatore Union Valdotain-DS)
Sgarbi Vittorio (deputato FI, passato al centrosinistra)
Sodano Calogero (senatore UDC)
Sterpa Egidio (deputato FI)
Tomassini Antonio (senatore FI)
Visco Vincenzo (deputato DS)
Vito Alfredo (deputato FI)

E' profondamente immorale che sia loro consentito di sedere in un Parlamento.
Come cittadino europeo le chiedo di intervenire attraverso gli Organi Istituzionali Europei.
Siete l'unica speranza di giustizia che ci rimane.

++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++


Firmato Stefano Carocci da oggi tuo elettore

Steve Lothlorien 14.07.05 17:14| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: Umberto Mas il 14.07.05 16:51

Ciao Unberto

Io penso che non siamo in disaccordo, stiamo semplicemente parlando di due cose diverse.

Ti dispiacerebbe postare la tua idea in modo che si possa avere un'idea più chiara di cosa intendi tu e cosa intendo io?

Io non ho inteso eliminare il diritto di voto per eleggere i rappresentanti del popolo, io ho parlato di una commissione che sta sopra ai parlamentari, ai senatori ed al Presidente della Repubblica.
Tu se ho capito bene, tu vorresti fare votare ogni legge che riguardi certe problematiche, a tutti i cittadini.

Se ho capito bene, posta la tua idea, portiamole avanti migliorandole ed integrandole entrambe o scegliendo quella più idonea.

Max Stirner

Post Validato

Max Stirner 14.07.05 17:09| 
 |
Rispondi al commento

Infatti Cristian Fufù li dobbiamo togliere noi altrimenti li avremo sempre fra le scatole. Da soli non se ne vanno, neanche con i processi, neanche con le svergogne pubbliche.

Rosario Pisanò 14.07.05 17:08| 
 |
Rispondi al commento

Rosario il fatto che politicamente si stiano dando pugni nelle palle da soli non significa che si auto leveranno dai cog***ni....affondano semx + i loro tentacoli nell'economia che difatto è quella che manovra la politica.....

Crhistian Fufu' 14.07.05 17:05| 
 |
Rispondi al commento

x Umbertone Mascalzone:

è tutta un'utopia

Tony Pastiglia 14.07.05 17:04| 
 |
Rispondi al commento

Umberto e per tutti

hai visto il servizio sui rifiuti passato su rai3 l' altra sera?

claudia parmeggiani 14.07.05 17:03| 
 |
Rispondi al commento

Christian:
sarebbe utile se il nostro fosse un Paese dove il governo è legalizzato dai cittadini e dalla loro volontà, e dove i giornali non sono al guinzaglio. Certo, alcuni di sinistra criticano anche il governo. Ma molte notizie non passano COMUNQUE. Sembra un accordo non scritto ma molto molto profondo.
Che la p2 abbia già trionfato? Io mi aspettavo che ci avrebbero messo qualche anno in più.

T.Pastiglia: finiscila, per favore. I problemi sono reali e i "nostri rappresentanti" (ma dove?) hanno mostrato e a volte ammesso collusioni con p2, mafia, eversivi, corruttori, hanno rubato e mentito e distrutto un Paese.
Finiscila con le (senza offesa) idiozie.

Umberto Mas 14.07.05 17:01| 
 |
Rispondi al commento

Max.... a me hai convinto
magari si vota domani

Steve Lothlorien 14.07.05 17:01| 
 |
Rispondi al commento

x Christian Fufù:

Stai attento a come parli, un cugino di secondo grado di mia madre conosce uno che è nei servizi segreti...attento!

Tony Pastiglia 14.07.05 17:00| 
 |
Rispondi al commento

Infatti Umberto Mas, ma tanto alla fine sti personaggi (FI), come disse Grillo in un intervento alla seconda puntata di raiot, si distruggeranno con le loro stesse mani,.. come dice il proverbio, il polipo si cucina con il suo stesso brodo.. o roba del genere.

Per la dittatura poi qualcun'altro disse che di solito quelle tradizionali si fanno prima col colpo di stato e poi si fanno le leggi, in italia è come se si stesse facendo il contrario, ma sempre la stessa cosa è..

Rosario Pisanò 14.07.05 16:59| 
 |
Rispondi al commento

Christian
attento alla stessa battuta ieri ho preso caldi!!!

claudia parmeggiani 14.07.05 16:59| 
 |
Rispondi al commento

Tony_pastiglia_vedo che fanno effetto eheheheheh rinsavisciti...prova a mettere i piedi in acqua finchè non ti passa l'effetto :P

Crhistian Fufu' 14.07.05 16:55| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: Roberto Giuliani il 14.07.05 16:16

--------------------------------------------------

Vai sul sito di ITALIA DEI VALORI e verifica se il suo programma di va bene.

Un programma è un impegno, una promessa, un politico, prima delle elezioni, può fare solo promesse; se tu vuoi dei bei discorsi non votarlo, se tu vuoi una persona che ha la competenza e la volontà di mandare in galera molta feccia VOTALO.

Se hai qualcosa di meglio da propormi sono qua per ascoltare, anzi avrei molta voglia d'ascoltare.

Max Stirner

Post Validato

Max Stirner 14.07.05 16:52| 
 |
Rispondi al commento

Eccomi per un po', dalla biblioteca. Dunque, rispondo a un paiodi cose:

Valeria, brava, sembra che tu abbia fatto il compito a casa sulla p2, MA il tuo post è stato tolto. Peccato. Potresti rimandarmelo al mio blog? (c'è il link nella firma)

Rosario Piasanò: purtroppo gente come Menozzi applaude fino all'ustione chi da dietro glielo mette in quel posto. Se non conoscono la costituzione e la storia non saparnnao mai quando una dittatura è in atto.

Max, copio e incollo, ma con le mie modifiche (tra asterischi):
-------------------------------------------------Propongo una legge che regoli la creazione di una commissione di *TUTTI I CITTADINI ABILI AL VOTO* con il compito di ratificare ed abrogare tutte le leggi che interessino, direttamente o indirettamente, la sfera personale dei cittadini e gli interessi, diretti o indiretti di ogni amministratore pubblico. (IO PROPENDEREI MAGGIORMENTE PER POTER AGIRE SU OGNI TIPO DI LEGGE, SENZA LIMITAZIONI, POI VEDREMO)* io invece propenderei per non dare pieni poteri su leggi complesse come le finanziarie e alcune francamente incomprensibili per il 99,9% della polpolazione*.

PROPOSTA

1)I cittadini devono essere selezionati, in modo casuale, tra tutti i cittadini che hanno le caratteristiche richieste per l'elezione in Corta d'Assise.*io dico: i cittadini devono essere tutti gli abili al voto, SENZA QUORUM (no astensionismo, alta partecipazione al voto per senso civico e/o paura dei risultati non condivisi*

2)Il numero di cittadini della Commissione deve essere pari al 10% degli elettori aventi diritto di voto. *per me deve essere del 100%, perchè un 10% non è veramente rappresentativo; già avevo fatto l'esempio dell'auditel, dove i milioni di telespettatori sono in realtà una proiezione, in quanto il campione auditel è di 14000 telespettatori. Quindi teoricamnete milioni di persone possono guardare un programma, ma se i 14000 guardavano porta a porta il programma più visto risulta proprio questo*

3)La commissione resterà in carica un anno.
*i cittadini votanti non scadono*

4) un membro potrà essere riselezionato solo dopo tre rielezioni dalla sua ultima.
*v.sopra*

5)La partecipazione alla commissione sarà priva di lucro.
*niente da aggiungere*
6)Il voto avverrà per via telematica
*ottima idea, ma con dei buoni protocolli di autenticazione*
7)Il materiale informatico sarà fornito gratuitamente dallo stato nelle forme o nei modi da stabilirsi
*bene*
8)La commissione sarà coordinata dai Giudici della Corte Costituzionale
*ottimo*

UNA LEGGE DEL GENERE DAREBBE VERAMENTE IL POTERE AL POPOLO ed allora potremmo dire: LO STATO SIAMO NOI, NON COME ORA CHE I POLITICI LO DICONO SOLO PER PRENDERCI PER IL CULO.

VI PREGO DI PARTECIPATE ALLE MIGLIORIE E QUANDO MODIFICHERETE, NON CAMBIATE L'ORIGINALE, MA INSERITE LA MODIFICA NEL MODO SEGUENTE: es. 3/1,3/2, ecc. ecc.

Max Stirner/ Umberto Mas

Post Validato
---------------------------------------------
ps: non era per romperti le scatole, ma credo che un campione del 10% non sia rappresentativo e non credo che si possa intervenire su leggi altamente complesse (A PARTE ALCUNI ARTICOLI).


Umberto Mas 14.07.05 16:51| 
 |
Rispondi al commento


Omaggio ai teorici della cospirazione governativa a ogni costo (T.C.G.A.O.C.)
__________________________________________________


Ormai è appurato, Berlusconi responsabile degli attacchi in metrò a Londra.

Da www.isolitiminchioni.com

Forlimpopoli (Italia), 13 luglio 2005. Emerso dagli archivi segreti di TeleRomagna, soggetti per anni al segreto di Stato, un dossier destinato a provocare un terremoto politico internazionale che vede protagonista il presidente del consiglio italiano, Silvio Berlusconi. Dal rapporto, ancora tuttavia allo studio dell'intelligence, emergerebbe una realtà sconcertante: Silvio Berlusconi mandante della strage a Londra.
Ma vediamo nel dettaglio di cosa parla il rapporto segreto di TeleRomagna. Nelle quasi 5 pagine vengono elencati una serie di fatti riguardanti i collegamenti tra gli esecutori materiali della strage e il premier italiano. Tanto per cominciare, una vecchia intervista di Sauro Casadei, noto giornalista d'assalto di TeleRomagna, fatta ad un testimone chiave, tale Giovannino Cazzinculo, cognato del panettiere di fiducia di Riccardo Lofrocio, il parrucchiere chiamato nel 1999 in occasione del matrimonio della nipote di Gaetano Taggiusto, titolare dell'impresa di automatismi che, "stranamente", fu chiamata dal custode della villa di Arcore di Berlusconi dopo un violento temporale, circostanza in cui un fulmine colpì il sistema automatico di chiusura del cancello principale della villa di Arcore (circostanza sulla quale l'onorevole Diliberto aveva già chiesto l'istituzione di un'apposita Commissione di inchiesta). Ma qual'è il ruolo del Cazzinculo in tutta questa terribile vicenda? Cazzinculo nel 1994, esattamente il 5 giugno, si trovava a Londra per un viaggio premio di due settimane, vinto telefonando alla nota trasmissione televisiva "I fatti vostri" (su quest'altra vicenda già all'epoca dei fatti venne presentata un'interrogazione parlamentare su iniziativa di Francesco Rutelli e Alfonso Pecoraro Scanio, ma tuttò venne archiviato in quanto i due parlamentari essendo amanti non erano ovviamente credibili); durante una visita guidata a Buckingham Palace, Giovannino Cazzinculo commise la leggerezza (immortalata da una telecamera di sicurezza) di chiedere ad un passante (poi rivelatosi suo stretto collaboratore) di scttare una foto a lui e a sua nipote davanti al palazzo reale. Tale circostanza sarebbe passata del tutto inosservata a Scotland Yard se non si fosse scoperto che il "casuale" passante rispondeva al nome di Abdul Allecamlafig, imam della mosche dove il capo degli attentatori conobbe Gino Minchiusi, venditore ambulante di kebab casertano convertitosi circa tre anni prima all'islam.
L'intera vicenda è ancora allo studio degli esperti dei servizi segreti, ma se confermata (come sicuramente sarà) metterebbe il premier italiano, il suo intero governo e il capo della CIA (dato che una simile operazione dev'esser stata supervisionata sicuramente dai servizi segreti deviati statunitensi) in guai davvero seri (indiscrezioni parlano anche di un eventuale processo in sede di Corte di Giustizia dell'Aja).
Uno degli aspetti più inquietanti dell'intera vicenda è che è stato tenuto tutto sotto la copertura del segreto di stato, ma grazie ad alcuni siti internet di informazione alternativa è venuto tutto a galla. L'intera sinistra italiana (ma anche alcuni membri della maggioranza, ancora scioccata, ha commentato la vicenda con forte condanna, sdegno e rabbia. L'associazione nazionale magistrati (guidata simbolicamente da Antonio DiPietro)e il sindacato nazionale dei pornoattori hanno organizzato immediatamente un girotondo attorno al Campidoglio (DiPietro l'aveva scambiato per Palazzo Chigi), i verdi Cento e Pecoraro Scanio, supportati dal movimento noglobal e dall'Arcigay,hanno organizzato sit-in di protesta e lanci di bottiglie incendiarie contro la sede del "deposito centrale sorpresine Happy-Meal" di MacDonald's Italia. Rutelli, invece, appena ha appreso della scoperta del dossier esplosivo ha convocato subito una conferenza stampa ma, complice l'emozione dettata dallo sconcerto, ha confuso i foglietti con i discorsi e ha parlato dalle 16:00 alle 18:15 di rilancio della bistecca fiorentina, conflitto d'interesse e salvaguardia della cicoria selvatica, finchè i giornalisti non l'hanno sonoramente mandato a cagare. Di parere appena discorde Mastella che, provocando probabilmente uno strappo nel centrosinistra, in segno di protesta ha indetto un concorso gastronomico a Cisternino Grotte culminato con una full-immersion di giochi tradizionali quali la corsa nel sacco, il tiro alla corda e il calcio in culo.
Questo, insomma, è solo l'inizio di questa sporca vicenda che conferma, una volta per tutte, l'esistenza di una "regia occulta" dietro i terribili attentati degli ultimi cinque anni: il problema, però, è che nessuno si aspettava che questa "regia occulta" si annidasse proprio nell'ufficio presidenziale di Palazzo Chigi.
----------------------------------------------

Queste notizie sono vere e ci fanno capire la reale pericolosità di uomini quali Berlusconi, Blair, Bush, Larussa e Borghezio...Cerca di diffonderle il più possibile in modo da scavalcare le fonti ufficiali di informazione che vogliono farci credere ciò che non è, rendendoci schiavi e complici di questo terribile sistema capitalistico, illiberale, antidemocratico, antiambientalista, opprimente, ortodontico e meteoristico....

Tony Pastiglia 14.07.05 16:48| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: Roberto Giuliani il 14.07.05 16:37 io non parlavo di mandare abarroso 140000 firme,mi riferivo al farle arrivare al nostro parlamento,ai giornali,ai nostri politcazzi,una rottura di palle che non possono ignorare x semx

Crhistian Fufu' 14.07.05 16:45| 
 |
Rispondi al commento

Io non lo sopporto più!
Mi vengono le convulsioni.

http://www.repubblica.it/2005/g/sezioni/economia/benescuola/benescuola/benescuola.html

Rosario Pisanò 14.07.05 16:44| 
 |
Rispondi al commento

Le gocce d'acqua erodono montagne ma ci mettono un casino di tempo!

Luca Sanna 14.07.05 16:43| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: claudia parmeggiani il 14.07.05 16:34

Non saprei, a me funziona.

Roberto Giuliani 14.07.05 16:42| 
 |
Rispondi al commento

L'architettura di un sistema democratico può prevedere tante eventualità e prevenire mille anomalie, ma contro la stupidità della gente non c'è soluzione che tenga. :/ Fossimo seri, li avremmo già mandati a casa a calci in ...
Andrea

Andrea Stagni 14.07.05 16:39| 
 |
Rispondi al commento

Roberto magari è una bufala ,magari no....il team se la cosa fosse vera era all'insaputa dei veri attentati,a maggior ragione erano necessari x coprire eventuali bombaroli....tipo se qlc veniva fermato dal suddeto poteva sempre dire che faceva parte dell'esercitazione,magari mostrando qlc documento governativo o che so....si è sfruttata la confusione.....vedi il NORAD l'11 sett. a New York....sui loro radar vedevano una ventina di potenziali aerei e non capivano quali fossero veri e quali no....

Crhistian Fufu' 14.07.05 16:39| 
 |
Rispondi al commento

hai capito max.... il blog nel blog eheheheh


Steve Lothlorien 14.07.05 16:39| 
 |
Rispondi al commento

"A scuola di mio figlio i ragazzi hanno due telefonini"
"L'Italia vive nel benessere
tra auto di lusso e ristoranti pieni"

Indovinate ancora chi ha sparato quest'ennesima cazzata?

"E il presidente di Confcommercio Sergio Billè lancia un appello: "la situazione è grave, il governo rinunci alle vacanze e passi l'estate al lavoro".

Bravo Billè meno male che ogni tanto qualcuno ragiona.

Rosario Pisanò 14.07.05 16:38| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: Crhistian Fufu' il 14.07.05 16:32

Il problema non è 14000 o 140000 ma il canale otturato!
Se Barroso gira i tacchi e ti ignora, ecco che tutta la fatica messa va sprecata, almeno secondo il metodo che ha usato Grillo.
Per i volantini sarebbe peggio.
Inoltre c'è gran parte della popolazione che ancora continua a ritenere che quella gente non ha fatto niente o se lo ha fatto chi se ne frega.
Bene, ecco che il referendum sembra un'opportunità, ma fino a che punto?

Roberto Giuliani 14.07.05 16:37| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno mi puo spiegare perche vengono validati solo i Post del sig. Stirner?

Postato da: Guido Giacomini il 14.07.05 16:24

-----------------------------------------------------

Post validato significa che, ogni post che immetto sul blog di Grillo, contemporaneamente lo immetto anche nel mio blog di servizio, che puoi visitare cliccando su Max Stirner bleu.

Io ed altri bloggers siamo stati costretti a questo artefizio perchè le nostre firme venivano clonate e a nostro nome venivano postate cose demenziali.
Ore chiunque avesse un dubbio su ciò che io posto su Grillo, può andare a verificare sul mio blog se vi è lo stesso post; se non lo trova, significa che il post che sta leggendo non è mio, anche se porta la mia firma è un falso

Max Stirner

Post Validato

Max Stirner 14.07.05 16:35| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno sa dirmi come mai ogni tanto mi succede che cliccando sotto al post in commenti non mi si apre la pagina?

claudia parmeggiani 14.07.05 16:34| 
 |
Rispondi al commento

forza beppe !!!!!!!continua così, però se ti candidi come parlamentare europeo forse è più facile scomodare i vari presidenti .
io ti voto al 100%

claudio tito 14.07.05 16:34| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: gabriele d'esposito il 14.07.05 16:27

Si Gabriele,
se n'è parlato, ma mi sembra una bufala assurda.
Le esercitazioni non si fanno con bombe vere, giusto?
Inoltre questo vorrebbe dire che all'interno del gruppo di esercitazione dovevano esserci quelli che hanno fatto esplodere le bombe vere...
Non torna.

Roberto Giuliani 14.07.05 16:34| 
 |
Rispondi al commento

@Max non mi credo un paladino ....faccio solo un po' di matematica terra terra.....abbiamo (grillo)mandato 14000 mail al Berroso,ogniuno di noi sara' in grado di far firmare una petizione o simile a 10-15 persone o no?=140000 come minimo...o sbaglio???il germe del raffreddore come si diffonde???

Crhistian Fufu' 14.07.05 16:32| 
 |
Rispondi al commento

volevo farvi vedere una cosa che naturalmente nessun organo d'informazione ufficiale ha ritenuto rilevante per le indagini sui tragici fatti accaduti a Londra il 7/7:
un' intervista rilasciata la sera del 7 luglio, Radio 5 della BBC da Peter Power, amministratore delegato della Visor Consultants, che si pubblicizza come una compagnia di consulenza per la “gestione di crisi” per Scotland Yard, dove il manager afferma che esattamente nello stesso tempo in cui si sono verificate le esplosioni a Londra la sua compagnia stava effettuando un’esercitazione che simulava lo scoppio di ordigni nella metropolitana di Londra, esattamente negli stessi luoghi, esattamente allo stesso orario, di quanto è accaduto nella realtà.

Questa che segue è una trascrizione dell’intervista:

POWER: Alle nove e mezzo di questa mattina stavamo svolgendo per una compagnia qui a Londra una esercitazione che si basava sull’ipotesi dello scoppio simultaneo di più ordigni esattamente alle stesse stazioni ferroviarie dove questa mattina è accaduto quanto sappiamo, così ancora ho i brividi per l’accaduto.

INTERVISTATORE: Mi faccia capire meglio, voi stavate effettuando una simulazione per vedere come avreste affrontato questo tipo di emergenza ed invece questa si è realmente verificata mentre voi stavate effettuando l’esercitazione?

POWER: Precisamente, e circa alle 9 e 30 di questa mattina, avevamo progettato ciò per una compagnia della quale per ovvie ragioni non rivelo il nome, per altro ci stanno ascoltando e sanno di cosa parlo. Avevamo una stanza piena di esperti di crisi che si incontravano per la prima volta e così in meno di 5 minuti ci rendemmo conto che quanto accaduto era reale e attivammo le corrette procedure per gestire la crisi passando da modalità di intervento lenta a quella rapida e così via.

questo è il video:
http://www.prisonplanet.com/articles/july2005/110705bombingexercises.htmun'

gabriele d'esposito 14.07.05 16:27| 
 |
Rispondi al commento

Guido i post di max vengono validati da lui stesso.....prima li scrive sul suo blog e poi li posta qui. tutto xche ogni tanto questo blog di Grillo viene preso di mira da qlc mentecatto che si spaccia x altri...solo x creare zizzagne e screditare tutti

Crhistian Fufu' 14.07.05 16:26| 
 |
Rispondi al commento

basta......facciamo la nostra parte in modo capillare_le goccie d'acqua erodono montagne_

Postato da: Crhistian Fufu' il 14.07.05 16:06
------------------------------------------------------

Se sei convinto che con quell'azione otterrai qualcosa provaci, ma io sono convinto che, un ottimo cervello come il tuo sprecherà il suo tempo a causa dell'entusiasmo e dell'ira. Se non sei un ente, un organizzazione, un qualcosa di riconosciuto, sprechi il tempo e crei sospetti.

LA RETE è la via! Nella rete vi sono i giovani ed i meno giovani (come me), conviciamo LORO con argomentazioni intelligenti, chiare, logiche, fuori dalle ideologie, poi penseranno loro, all'interno delle 4 mura di casa a convincere i vecchiotti ed i loro amici.
Abbiamo la rete, abbiamo Grillo e, per le prossime elezioni abbiamo quella mangusta di Antonio di Pietro, per per I cobra è l'ideale; lavoriamo su questo.

Lavora ad affinare la proposta di legge sul REFERENDUM CONTINUATIVO.

ciao ci sentiremo via mail

Max Stirne

Post Validato

Max Stirner 14.07.05 16:26| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno mi puo spiegare perche vengono validati solo i Post del sig. Stirner?

Guido Giacomini 14.07.05 16:24| 
 |
Rispondi al commento

Sabrina

è proprio così: non puoi consumare un alcoolico passeggiando per strada lo puoi fare solo dentro ai locali o seduti nel loro gazebo, ovviamente questa restrizione è stata fatta per zona universitaria e pratello, ma l' ordinanza comunale è per tutto il centro storico.

Non ti nego che nelle mie fantasie immaginavo il divertimento se tutti cominciassero a chiamare i vigili per denunciare che qualcuno sta bevendo per strada!!!!!

claudia parmeggiani 14.07.05 16:23| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe (perdonami), noi ci siamo ... e tu?
Voglio dire che ho sempre più l'impressione che il tuo blog sia stato installato su un piedistallo dal quale concede "l'illuminazione" agli adepti che man-mano si avvicendano.
La mia è una provocazione -sia chiaro- a una persona verso la quale nutro una sincera stima. Ma assisto sempre più a domande e (di più) a proposte alle quali tu non rispondi.
E mi domando il perchè!
Certo, lo capisco, se tu rispondessi a tutti probabilmente vivresti attaccato alla tastiera del tuo PC. Ma da qui a non essere mai riuscito a postare neanche un tuo commento, da qui a non essere riuscito a rispondere a chi ti chiedeva di verificare un progetto ... bè, ce ne passa.
Rinnovo la stima.

SF

sergio fantini 14.07.05 16:23| 
 |
Rispondi al commento

Pensateci per le prossime elezioni , perché io lo votai e lo rivoterò.

Max Stirner


C'è un problema, come Pubblico Ministero faceva delle eccellenti arringhe, come politico fa spesso fatica a fare un discorso di senso compiuto.
La politica non è fatta di processi ma di idee da proporre e portare avanti, vorrei capire meglio cosa ha in mente Di Pietro.

Roberto Giuliani 14.07.05 16:16| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: Baudasso Pasquale il 14.07.05 16:02 ecco questa è un altra proposta da far firmare ai soliti conoscenti

Crhistian Fufu' 14.07.05 16:13| 
 |
Rispondi al commento

Un'iniziativa buona potrebbe essere quella di mettere su quete pagine un form con una lettera da inviare al suo indirizzo istituzionale di posta elettronica; non credo a questo punto, se gli arriveranno migliaia di lettere, che potrà ignorarle.

Antonio Amati 14.07.05 16:12| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: Antonio Amati il 14.07.05 16:08

---------------------------------------------------
tu, lo hai votato? Voi l'avete votato? No?

Pensateci per le prossime elezioni , perché io lo votai e lo rivoterò.

Max Stirner

Max Stirner 14.07.05 16:11| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: Max Stirner il 14.07.05 16:08

Non è che non condivida quello che scrivi...ma come concretizzarlo?
Hai idea dei bastoni che possono metterci fra le ruote?
Comunque tentar non nuoce.

Roberto Giuliani 14.07.05 16:11| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: Roberto Giuliani il 14.07.05 15:35
-------------------------------------------------

Per cambiare, si parte sempre e soltanto da un punto e questo non può essere un atto che non passerebbe mai, perchè te lo impedirebbe sia la feccia politica che i cittadini galantuomini.
L'abolizione dell'immunità parlamentare, mi ripeto, è uno stato di cose che trovi solo nelle dittature.

Tu hai a disposizione, sottomano, un novello Lorenzo de Medici detto il Magnifico? Se sì, io sarei pronto al grande passo; organizziamo subito una finta CONGIURA DEI PAZZI ED INNESCHIAMO IL FENOMENO DELLA DITTATURA ILLUMINATA.
Se non l'hai, credimi, non andresti da nessuna parte!
Il potere può fare e disfare le leggi e se TU, IO e TE, NOI, avessimo tale potere tramite la ratifica o l'abrogazione delle leggi, il problema sarebbe risolto:
LE CASE SI COSTRUISCONO DALLE FONDAMENTA e se è un rudere che devi abbattere prima di edificare devi avere tutti quegli strumenti che ora non hai; CI CONVIENE RISTRUTTURARE.

Max Stirner

Post Validato

Max Stirner 14.07.05 16:08| 
 |
Rispondi al commento

Il problema è che la madre di tutti i problemi è proprio questo: come si può credere che il parlamento possa attuare misure adeguate per estirpare problemi come mafia e camorra, corruzione, devastazioni ambientali, se moltissimi tra loro, sono i primi ad aver commesso dei reati ed ad avere condanne passate in giudicato?
Di Pietro, che è l'unico che porta avanti questa battaglia, è sempre stato isolato, alle ultime elezioni politiche lo hanno snobbato da DX e da Sx; adesso, gli stanno dando un po' diu spazio a malincuore, perchè sono consapevoli che gli occorrono per vincere, anche quei pochio punti che possiede.... La Turchia, ha già una legge che evita a chi ha delel condanne di potersi candidare....

Antonio Amati 14.07.05 16:08| 
 |
Rispondi al commento

@Max sono completamente daccordo con te,a meta' :P,certo il meno peggio è gia' qualcosa ,ma intanto facciamo qlc anche noi.ok tu sei odiato dai vicini di casa(hihihi)ma non tutti,io sono un gran rompicoglioni,come me credo ce ne siano molti,cominciamo a raccoglire firme,tutte le persone di buon senso vorrebbero in parlamento persone pulite non pregiudicati,questo è un buon inizio sul quale fare leva,tanto che ci costa?troppa gente è stanca della politica,delle balle,della tv,degli schizzofrenici e megalomani che promettono e basta......facciamo la nostra parte in modo capillare_le goccie d'acqua erodono montagne_

Crhistian Fufu' 14.07.05 16:06| 
 |
Rispondi al commento

Stefano


hai ragione da vendere!

claudia parmeggiani 14.07.05 16:05| 
 |
Rispondi al commento

Grazie a te Beppe , delle tue iniziative!!
Marco

Marco Lombardo 14.07.05 16:03| 
 |
Rispondi al commento

Su Rai due c'è Beppe Grillo, ora!

Marco Guarnieri 14.07.05 16:03| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe... mi chiedo cosa spinga tante persone ad interessarsi di politica tanto da dover "scendere in campo" per salvare il destino dell'Italia ... sara' forse che oltre a percepire lo stipendio da parlamentare possono continuare a portare avanti le loro attività da avvocato, insegnante universitario, imprenditore ??? bella scoperta vero ??? vedi il buon Dorian Gray ed i suoi ministrucoli da quattro soldi !!! se i miei ricordi liceali non sono sbagliati i senatori della Repubblica all'epoca del buon vecchio Giulio (Cesare ovviamente non Andreotti) non potevano "scendere in campo" politicamente previo blocco dei beni e di tutte le attività private .... pensa se fosse così oggi ... alla Camera ed al Senato avremmo solo tanta gente altruista e che vuole il bene della nostra cara Italia ma credo che non riuscirebbero ad organizzare una partita di calcio tra di loro per mancanza di calciatori in entrambe le squadre !!!

Baudasso Pasquale 14.07.05 16:02| 
 |
Rispondi al commento

X mauro testa

povero illuso, ma secondo te chi è stato condannato per reati gravi e ha avuto la faccia di merda di candidarsi per un incarico pubblico lo ha fatto perchè ha dignità ??
e come pretendi che si dimetta un personaggio simile, per farlo dimettere bisogna terminarlo punto.

Stefano
Stefano

stefano crema 14.07.05 16:02| 
 |
Rispondi al commento

Roberto

infatto adesso gli zainetti si sprecano!

Chissà perchè?!

claudia parmeggiani 14.07.05 16:01| 
 |
Rispondi al commento

Max

Sai che ultimamente ho sentito Di Pietro nelle repliche di Markette e non mi era dispiaciuto affatto e non hai idea che piacere mi ha fatto sentire che ne stai parlando.......

Nel fine settimana vedrò un amico di Milano che gli è stato molto vicino per lavoro: gli chiederò le referenze anche perchè di questo amico mi fido molto.

claudia parmeggiani 14.07.05 16:00| 
 |
Rispondi al commento

Bene Claudia,

questo favorirà lo spaccio di alcolici in altre forme, come è successo ai tempi del proibizionismo.
Non impareranno mai!!

Roberto Giuliani 14.07.05 15:58| 
 |
Rispondi al commento

Roberto

Il bello è questo che se adesso voglio mangiare una pizza e una birra a casa mia dopo le nove di sera la pizza a casa la porto però la birra non posso perchè nessuno me la può vendere!

Ci è capitato un po' di tempo fa, alle nove volevamo la pizza, mio marito ed io ci guardiamo e ci rendiamo conto che la birra non ce l' avrebbero data a me è venuto in mente che una finestra di un locale confina col vano scala del mio palazzo e così dico a mio marito di farsela dare dalla finestra: è tornato con la coca cola: ha avuto paura!!!!

Purtroppo le leggi vengono applicate dai vigili e purtroppo non brillano di grande intelligenza!
Un negoziante si è pure preso un verbale perchè un ragazzo è entrato(abita qui in zona) e ha comprato due borse di frutta e verdura(questo negozio rimane aperto fino alle 10)e una birra giuro: una!
Beh gli hanno fatto la multa.

Non è che pensano alla natura della legge, la applicano alla lettera a prescindere da tutto!

Mah!

claudia parmeggiani 14.07.05 15:57| 
 |
Rispondi al commento

Chi assume una carica al governo deve essere e rimanere pulito, altrimenti non ci può rappresentare.

Preferirei altre regole al posto dell'immunità.

La garanzia che il sospetto non basti a distruggere la figura di un politico, ma questo dipende in larga misura dalla stampa.

Roberto Giuliani 14.07.05 15:55| 
 |
Rispondi al commento

Crhistian Fufu@

Max la tua idea è OTTIMA,non solo buona,è vero è l'unico modo x spazzar via il marciume....ma x arrivarci bisogna minare le fondamenta pietra x pietra....se si riesce a togliergli gli scudi che usano x pararsi il culo....rimarranno scoperti anche loro....e allora...vaselina a gogo'

Postato da: Crhistian Fufu' il 14.07.05 15:19
----------------------------------------------------

Se l'idea vale lavoriamo su poche cose, ma con lo scopo di portarle a termine, magari con l'aiuto di Grillo.

LAVORIAMO SU QUESTO PROGETTO e per favorirlo abbiamo all'interno del marciume il miglior CAVALLO DI TROIA che a mio parere, potremmo trovare: ANTONIO DI PIETRO.

Quello se avesse solo un pò più di forza, all'interno della merdaccia del centro sinistra, quelli marci li sbatterebbe tutti in galera: NE HA LA CAPACITA', LA VOLONTA', MA I MEZZI DOBBIAMO FORNIRLI NOI.

Basta ideologie; PRAGMATISMO!

Max Stirner

Post Validato

Max Stirner 14.07.05 15:53| 
 |
Rispondi al commento

Immunità e impunità

Le due cose, in uno Stato che rispettasse le leggi, sarebbero fondamentalmente indipendenti.
Ma se l'immunità garantisce a un parlamentare di non essere perseguito finché è in carica, gli consente di correre ai ripari e questo è avvenuto molte, troppe volte.
E così si rimane impuniti.

Roberto Giuliani 14.07.05 15:53| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: claudia parmeggiani il 14.07.05 15:43

Grazie della risposta Claudia.
Il problema degli schiamazzi notturni è legittimo, come la sporcizia lasciata in giro, ma sono d'accordo con te che la soluzione non è proibire. Anche se la legge, credo, non impedisce di comprare bottigle e portarsele a casa, ma capisco che non è la stessa cosa.
Ciao

Roberto Giuliani 14.07.05 15:49| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: Luca Andreozzi il 14.07.05 15:37

Infatti io sostengo che chi è stato condannato per reati gravi dovrebbe avere la dignità di dimettersi dal proprio incarico pubblico.

Schroeder ha chiesto al Bundestag di sfidurciarlo per andare ad elezioni anticipate dopo la batosta elettorale delle regionali.
Questa dignità deve valere per tutti, anche per noi italiani.

Mauro Testa 14.07.05 15:45| 
 |
Rispondi al commento

ciao max, buongiorno

Steve Lothlorien 14.07.05 15:43| 
 |
Rispondi al commento

In realtà un motivo legittimo che ha scatenato tutto c' era, ma il proibizionismo non è mai una buona strada.

Tutto è cominciato perchè in questa strada sono aumentati a dismisura i bar, in più sono sorti 4 take away pakistani che rimangono aperti fino alle 6 del mattino.

Un piccolo gruppo (ed è davvero piccolo) ha avuto l' intelligenza di riunirsi in un comitato e sicuramente per voglia di celebrità ha dato voce a questa parte di residenti scontenti del rumore notturno e sono stati davvero abili a mettere in moto una protesta incredibile.

Fino a un paio di anni fa avevo le finestre sulla strada anch' io (strada che dovrebbe essere pedonale, ma che in realtà non lo è)e francamente a me non dava disturbo io ero tra quelli che sentivano il disturbo dei motorini che illegittimamente scorazzano per la via.

Ovviamente un effetto di tale situazione è stata tante e troppe bottiglie di vetro lasciate per strada, fiumi di pipì sotto i portici e non vi dico quando c'è un cantiere.....

Però si poteva affrontare in un altro modo, un gestore di locale propose che loro come gestori potevano chiedere una somma per la bottiglia (vuoto a rendere) così incentivavi a riportarle e se uno non lo fa magari qualcuno che ha bisogno di fare giornata li raccoglie!

Un consigliere di quartiere aveva proposto dei vespasiani, magari disegnati ad albero, ma l' USL si rifiuta perchè considerati antiigenici.
E qui capiamo che l' ottusità di queste persone rasenta la follia.....

Si proponevano anche manifestazioni culturali, ma hanno pure rifiutato una rassegna jazz che sarebbe finita entro le 10 e mezza! Volevo organizzare una grande festa in strada per i bambini e mi hanno detto che senza il consenso dell' Arpa non si fa nulla.

Però una responsabilità dei bar c'è perchè negli ultimi anni oltre a vendere alcool non hanno fatto nulla.

Le responsabilità sono sempre da entrambe le parti!


claudia parmeggiani 14.07.05 15:43| 
 |
Rispondi al commento

scusate l'ennesimo ot. max controlla nei tuoi contatti e messaggi

Crhistian Fufu' 14.07.05 15:41| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: claudia parmeggiani il 14.07.05 15:23
--------------------------------------------------

Ciao mongola ed un saluto anche alla tua mongolina ^__^ ^__^

La spiegazione più lapalissiana potrebbe essere che il Fufù ha completato con i dati il suo blog ( per renderlo più bello), io es altri utilizzandolo come blog di servizio a quello di grillo vi postiamo solo i post di grillo.

Non essendovi altri dati, le piccole "spione" come te hanno l'impressione di essere mongole.

Un abbraccio (solo alle donne)

Max Stirner

Post Validato

Max Stirner 14.07.05 15:37| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: Mauro Testa il 14.07.05 15:28

le regole del gioco vanno scritte che valgono per tutti, non per governi particolari; altrimenti sei uguale a loro.

Luca Andreozzi 14.07.05 15:37| 
 |
Rispondi al commento

Grazie a te, Beppe, per la continua ricerca della giustizia e per i tentativi di farci aprire gli occhi...

Mauro Dito 14.07.05 15:36| 
 |
Rispondi al commento

Max Stirner

Deputati e senatori, grazie all'immunità parlamentare, non sono semplicemente esentati da qualsiasi eventuale procedimento a loro carico, ma vengono "messi al riparo", almeno temporaneamente, da un possibile scontro di poteri legislativo - giudiziario.
Non sono convinto che sia proprio una cosa utile.
Almeno con questo governo.

Roberto Giuliani 14.07.05 15:35| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: Mauro Testa il 14.07.05 15:28

questa notizia l'ho sentita solo al tg3, ma dicono che è di parte....

Luca Andreozzi 14.07.05 15:30| 
 |
Rispondi al commento

cari tutti.....non è il mio compleanno oggi :D....stanotte ho fatto un po di modifiche e il sonno mi ha fatto incasinare un po',prometto che pian piano spieghero' qlc in piu sul come destreggiarsi in internet...

Crhistian Fufu' 14.07.05 15:29| 
 |
Rispondi al commento

X MAX

L'immunità e l'impunità sono sorelle, la prima permette la seconda.

Postato da: Roberto Giuliani il 14.07.05 15:03

-----------------------------------------------------

Ciao Roberto

Non esiste nessuna forma di politica senza l'immunità parlamentare; solo le dittature non hanno una forma d'immunità che garantisca il politico, pensaci per favore.

Ciò che rende tutti noi rabbiosi, sono quelle leggi che nulla hanno che fare con l'immunità, ma che determinano una IMPUNITA' had hac.

CON IL REFERENDUM CONTINUATIVO o come lo si voglia chiamare, queste leggi verrebbero abrogate.

E' QUELLA LA MADRE DI TUTTE LE LEGGI! (SADDAM DOCET)

Max Stirner

Post Validato

Max Stirner 14.07.05 15:29| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,

speriamo che finalmente Barroso ti dia udienza e che soprattutto ascolti la voce dei 14.000 che ti hanno scritto.

Purtroppo troppi nostri parlamentari si sono macchiati di reati anche gravi e nonostante questo continuano a sedere nel nostro Parlamento.

E' di ieri la deposizione delle motivazioni della condanna di Dell'Utri. 1700 pagine che raccontano come il comportamento tenuto dal senatore forzista "ha rafforzato Cosa nostra" e la sua condotta è stata quella "di tramite tra gli interessi della mafia e quelli di Berlusconi.
Nessun telegiornale ha dato ampio spazio a questa notizia gravissima.

Purtroppo questa è l'Italia adesso.

Mauro Testa 14.07.05 15:28| 
 |
Rispondi al commento

Condannato a 25 anni capo di WorldCom. Altro che Parmalat!

In Italia siamo sotto un potere mafioso: i potenti non pagano mai.
Anzi in Italia le pene per il falso in bilancio sono state diminuite per fare un piacere al Premier…

E tu Benito , fatti un giro , hai raggiunto il tuo scopo , ci hai rotto il c...o ! Prenditi l'applauso e levati dalle balle .

Moreno Sereni 14.07.05 15:28| 
 |
Rispondi al commento

povero giovanardi; il suo lavoro consiste nell'andare in parlamento sempre e rispondere a tutte le domande: ma si può essere più sfortunati?

Luca Andreozzi 14.07.05 15:28| 
 |
Rispondi al commento

" E mentre il ministro delle Riforme, il leghista Roberto Calderoli, presenta un esposto contro lo sciopero dei magistrati chiedendo di accertare se esistano i presupposti per l'ipotesi di reato di interruzione di pubblico servizio, l'Anm diffonde i dati delle adesioni: "L'85% dei magistrati ha incrociato le braccia". "

Calderoli sei un buffone te e chi ti dice di fare queste cose. Non vedi che hai l'85% dei magistrati contro che in tutt'italia stanno scioperando per questa riforma per fuorilegge.

http://www.repubblica.it/2005/f/sezioni/politica/rifogiusttre/modus/modus.html

Rosario Pisanò 14.07.05 15:27| 
 |
Rispondi al commento

commissione capri uauauauauauaua

Steve Lothlorien 14.07.05 15:26| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: Steve Lothlorien il 14.07.05 15:19

l'annunciatrice prima della diretta ricorda sempre che i banchi del parlamento sono vuoti perchè molti parlamentari sono impegnati nelle commissioni parlamentari....

si come no, commissione capri, commissione porto cervo, ecc..

Luca Andreozzi 14.07.05 15:24| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: Crhistian Fufu' il 14.07.05 15:19

MA INSOMMA, UNO TI FA GLI AUGURI E TU NEANCHE LO RINGRAZI??? :-))

Roberto Giuliani 14.07.05 15:23| 
 |
Rispondi al commento

Christia

sono andata a curiosare nel tuo sito:

Buon compleanno!!!!!

Mia figlia mi ha chiesto il tuo n. di telefono!!!

Però vi devo chiedere come mai in questo blog sono riuscita a registrarmi al primo colpo e a scrivere senza fatica, mentre in tutti gli altri apro la pagina ed è già assai!

Lo so sono imbranata e mi mancano le basi!!!

Non c'è una spiegazione a prova di mongolo?

claudia parmeggiani 14.07.05 15:23| 
 |
Rispondi al commento

OT Questa sì che è informazione...

Tempestiva come la prescrizione per Andreotti, oggi al TG 5 è arrivata secca la smentita dell'avvocato del noto Chef Vissani, che nega di aver fornito ai nuovi coniugi Ricucci-Falchi un preventivo per il pranzo di nozze di € 5.000 a persona.

Ora la mia vita ha un senso... mi sento un'altra persona.

Mah...

Beppe, riesci a vedere una via d'uscita? Confido i te!

Morris Sigurtà 14.07.05 15:23| 
 |
Rispondi al commento

claudia e luca

Io non sono di Bologna, ma ci sono capitato spesso e mi è sempre piaciuta.
Se è arrivato un simile divieto c'è una ragione plausibile?
Certamente non favorisce i commercianti, ma ci sarà un motivo o non è mai accaduto nulla che ne giustificasse l'esigenza?
Chiedo perché non so...

Roberto Giuliani 14.07.05 15:22| 
 |
Rispondi al commento

Cosa vi aspettate da Barroso... è un corrotto pure lui, figurati se si mette contro la mafia !!!!

Daniele Galliani 14.07.05 15:21| 
 |
Rispondi al commento

Max la tua idea è OTTIMA,non solo buona,è vero è l'unico modo x spazzar via il marciume....ma x arrivarci bisogna minare le fondamenta pietra x pietra....se si riesce a togliergli gli scudi che usano x pararsi il culo....rimarranno scoperti anche loro....e allora...vaselina a gogo'

Crhistian Fufu' 14.07.05 15:19| 
 |
Rispondi al commento

ciao ragazzi collegatevi a rai 3 in questo momento, guardate l'assenteismo come dilaga in parlamento....

Steve Lothlorien 14.07.05 15:19| 
 |
Rispondi al commento

chiediamo ai radicali come si organizza un referendum; loro sono esperti, magari ci danno qualche dritta...

Luca Andreozzi 14.07.05 15:19| 
 |
Rispondi al commento

ot. ciao Max,sul mio blog ti ho messo dei link utili...

Postato da: Crhistian Fufu' il 14.07.05 15:09

-------------------------------------------------
ciao Crhistian

Ricambierò e lo stesso farò con altri blogger di cui nutro molta stima.

Devo studiare il modo per scambiare e-mail con te ed altri. Se puoi darmi dritte tu che sei più "avanzato" di me in materia ti sarei grato.

Max Stirner

Post Validato

Max Stirner 14.07.05 15:18| 
 |
Rispondi al commento

PROBABILITA' CHE L'ESERCITAZIONE DI LONDRA E L'ATTACCO TERRORISTICO COINCIDANO:

1 SU 3,715,592,613,265,750,000,000,000,000,000,000,000,000

STIMA DEI GRANELLI DI SABBIA IN TUTTO IL MONDO: 7,500,000,000,000,000,000

http://infowars.com/articles/London_attack/probability_drill_attack_coinciding.htm
http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=1192

Leo Serafini 14.07.05 15:18| 
 |
Rispondi al commento

Luca

già!
Ma non solo!

E poi è la più bella strada di Bologna, l' unica davvero vivibile e stanno facendo di tutto per ucciderla!

claudia parmeggiani 14.07.05 15:17| 
 |
Rispondi al commento

BUON COMPLEANNO CHRISTIAN FUFU'!!

Roberto Giuliani 14.07.05 15:17| 
 |
Rispondi al commento

Dear Sir Bob Geldof,

we are not Africa yet, event thought that at school they call me African becouse I'm from Napoli, li mortacci they were lot of people from calabria but I was the African...:-) anyway may you and your friend take in consideration to make a concert for us too, we are folling day after day in a desperate position.
Beppe Grillo a famous italian "comico" try to rise the attention of the European commision but he is not a Sir neither a Rockstar even if he attempt to...

Please a scared nation.

igor

Igor Scicchitano 14.07.05 15:14| 
 |
Rispondi al commento

Nella mia zona molto sensibile a questi argomenti potrei fare un buon lavoro!

tutti ubriaconi è? eh eh eh

Luca Andreozzi 14.07.05 15:14| 
 |
Rispondi al commento

un esempio per tutti:

in america hanno fatto un processo durato solo 6 mesi e hanno assegnato 25 anni al presidente della worldcom una delle più grandi aziende di telecomunicazioni americane.

qui avviene il contrario fanno i processi che durano 25 anni e poi se gli va proprio di culo assegnano 6 mesi.. oppure annullano proprio la cassazione come è avvenuto per mannino... E' questa l'italia.

http://www.repubblica.it/2005/g/sezioni/scienza_e_tecnologia/worldcom/worldcom/worldcom.html

Rosario Pisanò 14.07.05 15:13| 
 |
Rispondi al commento

A Bologna dopo una legge comunale assai restrittiva sugli orari dei bar e che rende vietata la vendita di alcoolici dopo le nove di sera fuori dai locali si è costituito un comitato per una raccolta firme.

Un numero spropositato di negozi uffici e bar hanno contribuito alla raccolta di firme.

I risultati sono stati buoni, ora vediamo dove porterà.

Sicuramente in questo modo si prendono dentro i tantissimi che non frequentano internet, ma che per questo non sono certo insensibili agli argomenti....

Nella mia zona molto sensibile a questi argomenti potrei fare un buon lavoro!

claudia parmeggiani 14.07.05 15:12| 
 |
Rispondi al commento

X Rita Porrega

se bastassero i morti che abbiamo accumulato da quando è iniziata questa sporca guerra a convincere un governo corrotto e invischiato come il nostro a ritirare i soldati....
Rita, te lo dico con sincerità, questo almeno è quello che penso:
il nostro governo è e sarà fino alla fine con Bush. Se vogliamo che si ritirino devono cambiare i governanti.
Ciao

Roberto Giuliani 14.07.05 15:10| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: Crhistian Fufu' il 14.07.05 14:41

------------------------------------------------------

Ciao Crihstian

Le persone che io frequento, poche, non hanno bisogno di fogliettini, perchè posso dialogare tranquillamente con loro e non ci discostiamo molto come idee.
I cosiddetti conoscenti, i miei almeno, ho già molti problemi a rivolgere loro la parola, perchè la loro realtà è in gran parte quella televisiva.
Se io avvicinassi dei semisconosciuti per fare firmare loro qualcosa, credo che chiamerebbero il 112 o il 113 o il 117 ed avrei il mio problema a spiegare le intenzioni.

Per ciò che riguarda la mancanza di rete per realizzare il progetto a cui mi riferisco, è secondario alla realizzazione del progetto.

E' fondamentale che l'idea venga accettata od imposta affinchè il progetto si realizzi e di conseguenza il completamento della rete.
Perchè ciò avvenga bisogna unire i cervelli per raffinare un'idea buona ma ancora rozza.

NON METTIAMO TROPPA CARNE SUL FUOCO ed inoltre questa legge potrebbe definirsi: LA MADRE DI TUTTE LE LEGGI, perchè avrebbe il potere di ratifica e di abrogazione senza costi e formalità.
PENSACI PER FAVORE.

Max Stirner

Post Validato

Max Stirner 14.07.05 15:10| 
 |
Rispondi al commento

ot. ciao Max,sul mio blog ti ho messo dei link utili...

Crhistian Fufu' 14.07.05 15:09| 
 |
Rispondi al commento

beppe che ne pensi di un bel referendum per abolire l'immunità parlamentare? o almeno per togliere dal parlamento (ma perchè non da qualsiasi carica istituzionale) chi è stato condannato in via definitiva?

Luca Andreozzi 14.07.05 15:08| 
 |
Rispondi al commento

@Igor il mio rischioso ad affiggere manifestini,era riferito al fatto che probabilmente in quanto verranno notati daranno fastidio a qlc....quindi niente di + facile di qlc denuncia x insozzamento suolo pubblico o che so io......il mio girare col "foglio in tasca"serve x una raccolta di firme della gente,se si raggiungono tot. firme non possono far finta di niente.impunita' parlamentare?e sia,ridimensionamento degli stipendi dei vari politicanti?e sia ecc.

Crhistian Fufu' 14.07.05 15:06| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori