Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Il gigante buono

  • 540


panda.jpg

La scorsa settimana il generale cinese Zhu in una intervista concessa a Wall Street Journal, Financial Times e New York Times ha dichiarato che un conflitto locale per Taiwan potrebbe trasformarsi in una guerra nucleare, in caso di intervento degli Stati Uniti a favore di Taiwan, con obiettivo gli stessi Stati Uniti.

La Cia prevede che un’invasione di Taiwan da parte della Cina avverrà entro quattro anni.

La Cina è all’avanguardia nella repressione informatica. I motori di ricerca in Cina hanno il filtro governativo; parole come Falun Gong e Tibet libero non si trovano. Tutte le transazioni sono tracciate e si è arrestati per il download di documenti non filo governativi.

La Cina, oggi paradiso dei nostri imprenditori, sarà domani meta dei consulenti dei governi che vorranno capire come controllare i cittadini attraverso la Rete.

Chissà se i cinesi sanno delle dichiarazioni del generale Zhu e che i loro motori di ricerca sono manipolati dal loro governo.

18 Lug 2005, 17:42 | Scrivi | Commenti (540) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 540


Commenti

 

hanno il filtro governativo; parole come Falun Gong e Tibet libero non si trovano. Tutte le transazioni sono tracciate e si è arrestati per il download di documenti non

comprare mi piace facebook Commentatore certificato 28.09.15 16:10| 
 |
Rispondi al commento

Ancora sempre così!

Jonas Hafner 20.06.14 21:48| 
 |
Rispondi al commento

Con gli strumenti informatici che oggi ha la Cina faranno le maggiori sperimentazioni possibili nel limitare l'accesso a date parole chiave in modo sempre più sofisticato.. ma sappiamo che in parte questo lo fa già google, che a seconda dell'utente fa vedere le informazioni che ritiene gli interessino..forse non tutti lo sanno, ma la rete è già modificata a seconda dell'utente!

Nina Giletti 12.02.14 12:49| 
 |
Rispondi al commento

Proprio oggi è stato censurato in tutta la Cina il sito web del New York Times... e siamo nel 2012!

Giovanni Latorre 26.10.12 23:35| 
 |
Rispondi al commento

sono passati 6 anni e non è cambiato molto da quando è stato scritto il post.

simone righini (seo), parma Commentatore certificato 04.03.11 10:05| 
 |
Rispondi al commento

Ieri sera il tg5 ha mandato in onda le immagini delle esecuzioni dei detenuti nei campi di concentramento\lavoro cinese!!!

Sono passati 60 anni dalla fine del nazismo, non si fa altro che parlare del passato, perchè non pensiamo al presente!!!

Mentre aspettiamo, in cina a partire da Mao sono già morte 50 milioni di persone, perseguitate per un credo o per un idea politica troppo lontana dal PCC...

10 volte le vittime del nazismo...

Provate a digitare la parola FALUN GONG su google.

Gianluca Sabia 26.11.05 19:01| 
 |
Rispondi al commento

(translated from English by Toni Brandi)

Sono Harry Wu, fondatore e presidente della Fondazione LAOGAI. La Fondazione Laogai (www.Laogai.org), con base a Washington, si occupa della ricerca e della diffusione di notizie riguardo ai LAOGAI.

I LAOGAI sono campi di lavoro forzato in Cina, dove un numero imprecisato di milioni di persone, sono, attualmente, costrette a lavorare in condizioni disumane, a profitto del Governo Cinese e di numerose multinazionali.

Esecuzioni di massa con relativa vendita di organi freschi. Lo sfruttamento dei bambini sottoposti ai lavori forzati. Rappresaglie nei confronti delle varie Chiese. Gli aborti e le sterilizzazioni forzate. Queste sono le realta’ della Cina odierna ! Realta’ ignorate dai mass-media occidentali, che non vogliono disturbare i commerci internazionali.

Saro' in Europa da venerdi' 11 Novembre a venerdi' 18 Novembre per ricevere il premio Sciacca presso la Pontificia Universita' Urbaniana, che dedichero' a tutte le vittime dei LAOGAI. Successivamente, partecipero' ad un'udienza parlamentare a Roma e ad una serie di conferenze stampa a Napoli, Milano, Genova e presso il Parlamento Europeo a Strasburgo.

Il sistema concentrazionario e le persecuzioni che hanno luogo, oggi, in Cina non solo violano i diritti umani e calpestano la dignita' umana ma sono, anche, parte integrante della competitivita' economica cinese.

I prodotti a basso prezzo cinesi, infatti, si basano sul lavoro forzato e danneggiano l'economia nel suo insieme poiche' le l'industrie europee sono costrette a licenziare ed, ulteriormente, indebitarsi.

Mi appello, quindi, a tutti gli Italiani, a tutti gli Europei perche' non acquistino i prodotti cinesi finche' i LAOGAI non siano aboliti in Cina, finche' i diritti umani non siano rispettati in Cina !

Harry Wu
Presidente
Fondazione LAOGAI

Toni Brandi 06.11.05 20:12| 
 |
Rispondi al commento

in questi giorni sta andando la notizia di c'io che e successo nell'appartamento dle celebre Calissano,e fin qua tutto va bene.Mi chiedo pero quale intelligenza come direttore di telegiornale si sarebbe permesso di mandare in onda simili confessioni che recitano come segue:Si!ero anch ìo in quell appartamento mi sono divertita tanto ho passato una serata a alcool e coca.Questo e quanto ha dichiarato una persona sul TG di rai 2 dalla ore 20 alle 21.Ora con tutta sincerita preferirei lasciare vedere a mio figlio gambe nude o seni nudi piutosto che senta simili confessioni a dir poco oscene.
Quale fascia protetta.

raimondo burattin 30.09.05 23:17| 
 |
Rispondi al commento

Mi "posto" perché così quando faccio una ricerca del mio nome su Google, salto fuori. Ciao

Cristiano Tofani 14.08.05 01:25| 
 |
Rispondi al commento


Comunque leggendo bene l` articolo Grillo potrebbe avere ragione, la Cina non e` una democrazia..
E le parole di questo Zhu sono preoccupanti

matteo martini 02.08.05 07:15| 
 |
Rispondi al commento


Riguardo all` intervista del generale Zhu, il Generale Zhu, che non e` coinvolto in decisioni politiche ( " While Zhu is a serving officer, he isn't involved in policy-making. " in pratica.. non conta un ca**o ) ha detto che:
"If the Americans draw their missiles and position-guided ammunition into the target zone on China's territory, I think we will have to respond with nuclear weapons," Maj.-Gen. Zhu Chenghu, a dean at China's National Defence University, told visiting Hong Kong-based reporters. His remarks were reported by the Asian Wall Street Journal and the Financial Times.

Cioe` i Cinesi risponderebbero se gli Americani attaccano per primi.

Inoltre Zhu ha detto che queste sono solo le sue idee ( di uno che non e` coinvolto in politica ) e non quelle ufficiali:
" Zhu stressed that he was expressing a personal view, not official policy, and was confident that China and the United States would not go to war, the reports said. "

Come al solito Grillo riporta una parte delle notizie

matteo martini 02.08.05 05:54| 
 |
Rispondi al commento

" La Cia prevede che un’invasione di Taiwan da parte della Cina avverrà entro quattro anni. "

Ovviamente Grillo non scrive mai le fonti dalle quali prende queste notizie..


matteo martini 02.08.05 05:44| 
 |
Rispondi al commento

E' possibile aprire una discussione sulla reale tassazione delle piccole medie imprese in italia, ed i mezzi di controllo da parte delle stato.
Ad esempio l'inutilità degli studi settore, e dell'Irap.

Giuseppina De Ritis 30.07.05 16:43| 
 |
Rispondi al commento

Credo che noi europei a volte dimentichiamo di aver per anni sfruttato quantità di risorse economiche davvero notevoli per arrivare al livello tecnologico e economico attuale senza aver la sensazione reale della sperequazione che
si stava perpetrando.
Se ora il benessere derivante da questo sviluppo è
sotto gli occhi soprattutto di chi non lo possiede
è chiaro che un bell'esame di coscienza su quanto
abbiamo e soprattutto quanto ci costa quel che abbiamo dovremo cominciare a farcelo tutti.
La Cina si deve espandere economicamente perchè l'India che le è vicina è in rapida crescita ed è
in ottimi rapporti col mondo occidentale, se l'India ,che mi risulta popolata quanto europa e
stati uniti assieme ,riuscisse a usufruire delle risorse sostanziali necessarie alla Cina per il suo sviluppo questo potrebbe dar vita a una guerra vera e propria.

DAVIDE FIORENTINI 30.07.05 14:33| 
 |
Rispondi al commento

sarei interessato ad acquistare un numero skype in italia ma non sò come fare sul sito ci sono solo numeri di altri paesi

pietro mirabella 30.07.05 13:18| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, sono un ragazzo di 18 anni; ti scrivo in quanto sono un tuo discreto "cultore" da diverso tempo.Ho avuto modo di apprezzarti in diversi spettacoli(mai dal vivo purtroppo)e c'e' mancato poco che venissi a "testimoniare"(forse non ti piacerà come vocabolo ma secondo me è il più adatto) alla mia scuola il Lombardo Radice.
Fatto sta che appartengo a quella generazione i cui padri vivevano negli anni della contestazione, delle rivolte in un secondo Illuminismo chiamiamolo così.Ora io non so se davvero il tempo è una cura così forte ma nonostante la mia giovane età mi rendo conto che c'è qualcosa di sbagliato nel mondo di oggi.Non vuole essere la solita frase fatta;lo dico perchè la mia già citata generazione ritenuta latentizzata, assonnata, pigra, sfruttata e svalutata è anche, in gran parte, la generazione dei Sognatori.Sognatori veri,non delle false illusioni che ci prospettano;perchè noi siamo il Futuro.Non la futura classe dirigente, semplicemente il Futuro. E a chi mi dirà di scendere dalla mia nuvola risponderò che le mie Speranze saranno sempre più forti di tutte le delusioni che potrò ricevere.Per Sempre.
Scusa la confusione ho usato il flusso di coscienza.Confido in una, anche se improbabile risposta per un confronto di idee di chi ne ha viste tante.
Buon lavoro.

Stefano Orrù 30.07.05 00:56| 
 |
Rispondi al commento

io e la mia famiglia siamo
stati fortunati nel trovare i biglietti per il conerto svoltosi a milano degli u2.
Un fatto mi ha sorpreso,che dopo quello che sucesso a Londra mi aspettavo di essere perquisito all entrata,invece non ho visto nessuna perquisizione .Questo mi fa pensare a una mancanza di sicurezza

burattin raimondo 29.07.05 23:37| 
 |
Rispondi al commento

Io credo che lo sappiano, ma non possono dirlo. Fanno finta di niente...omertà?
I miei colleghi sono taiwanesi e mi sembra che di certe cose non riescono a parlare liberamente, nemmeno qui lontani dal loro paese.

laura maggio 29.07.05 15:53| 
 |
Rispondi al commento

Che pacco i blog, quanto tempo perso inutilmente a leggerli.. lo stesso dicasi per la TV. Viva la radio, che ti informa lasciandoti le mani e gli occhi liberi per fare altro! Ascoltate tutti Radio 3 RAI e istruitevi.

Cristiano Tofani 27.07.05 01:59| 
 |
Rispondi al commento

Gentile signora Ivana, nella mia tortuosa frase, l'oggetto si trova a fine frase... Una tazza di tè. Le faccio qui di seguito un copia incolla da Wikipedia per quanto riguarda le guerre dell'oppio. Spero Le interessi.
Un saluto,
Gabriele Telloli

Prima guerra dell'oppio
Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Con la prima guerra dell’oppio (1839-1842) si fa iniziare l'era dell'imperialismo europeo in Cina che porterà l'Impero cinese a diventare una semi-colonia delle potenze straniere. La guerra vede infatti la sconfitta delle truppe cinesi da parte degli inglesi, grazie alla superiorità tecnologica di questi ultimi e allo stato di corruzione e declino della dinastia Quing (o Manciù ) e l'imposizione di condizioni favorevoli agli inglesi nei rapporti con la Cina con il trattato di Nanchino.


[modifica]
Origini della guerra
La Compagnia delle Indie orientali, che agiva per conto delle autorità britanniche, aveva dato il via negli anni precedenti a una massiccia offensiva commerciale per lo smercio dell’oppio in Cina. Scopo del commercio dell’oppio era rovesciare lo squilibrio della bilancia dei pagamenti tra Gran Bretagna e Cina, che nella seconda metà del settecento era decisamente favorevole a quest’ultima, nella proporzione di uno contro sei.

La vendita dell’oppio ebbe gli effetti che la Compagnia delle Indie si augurava: per la Cina però fu un disastro. La corruzione aumentò, il consumo di oppio divenne una piaga sociale. Il deflusso di argento dalle casse dello Stato portò alla svalutazione del rame ed all’aggravarsi della condizione dei contadini cinesi, che venivano pagati in rame per i loro prodotti ma dovevano versare allo Stato le tasse in argento. La situazione metteva in pericolo la stessa stabilità dell’Impero Cinese. I vari divieti che le autorità emanarono ebbero scarsi effetti.

Nel 1839 venne inviato a Canton il commissario imperiale Lin Zexu, che affrontò con determinazione il problema e fece requisire e bruciare ventimila casse d’oppio appartenenti ai mercanti inglesi e americani. In risposta, le truppe britanniche attaccarono la Cina, dando inizio alla guerra.

[modifica]
Il trattato di Nanchino
Il trattato di Nanchino che concluse la guerra nel 1842 garantiva ai britannici l’apertura di alcuni porti (treaty ports), tra cui Canton e Shanghai, il libero accesso dell’oppio e degli altri loro prodotti nelle province meridionali con basse tariffe doganali e stabiliva la cessione della città di Hong Kong all’impero inglese. Nei treaty ports gli inglesi potevano risiedere e godevano della clausola di extraterritorialità (potevano essere portati in giudizio solo davanti a loro tribunali consolari).

Il trattato prevedeva anche la “clausola della nazione più favorita”: se la Cina avesse accordato privilegi a un altro paese straniero, questi sarebbero stati estesi automaticamente anche agli inglesi. Pochi anni dopo la Francia e gli Stati Uniti avrebbero estorto accordi simili a una Cina ormai in declino. Era iniziata l’epoca dei trattati ineguali che sancivano la supremazia degli stranieri sull'Impero Cinese.

gabriele telloli 25.07.05 11:26| 
 |
Rispondi al commento

Cercano solo di ritornare ai vecchi fasti, dopo che gli occidentali, con le guerre dell'oppio, li hanno messi in ginocchio per poter sorseggiare, senza emorragie finanziarie (il commercio, eh? E non è tanto diverso da com'è ora... Se io voglio un tuo bene e tu vuoi solo soldi in cambio, piuttosto ti dichiaro guerra...), una tazza di tè

SCUSA. ma non ho capito: che cosa abbiamo messo in ginocchio ? per portare via cosa ?

ivana iorio 24.07.05 10:29| 
 |
Rispondi al commento

Gentile signor Grillo, innanzitutto la ringrazio per la Sua indefessa attività. Ho deciso di scriverLe per fornirLe un commento alla Sue critiche sul sistema cinese. Io sono laureato in lingua e letteratura cinese, ho vissuto in Cina per due anni per ovvi motivi di studio, e ora lavoro per una società che importa beni di consumo dalla Cina. Il mio lavoro mi impone di recarmi spesso in Cina, ove visito fiere e fabbriche. La mia prima visita in Cina avvenne un mese dopo i fatti di Tian An Men, e quindi ad oggi sono passati poco più di tre lustri. In tutta sincerità, nonostante le grosse contraddizioni precipue del sistema cinese (il comunismo capitalista... sigh...), vorrei dirLe che ho visto dei cambiamenti che avrei ritenuto impossibili nel paese che Carletto Marx definiva "il più grande fossile vivente", a causa della lentezza dei suoi cambiamenti nella società. Ora è possibile parlare liberamente dei danni prodotti dalla politica economica maoista, cosa che solo dieci anni fa era impensabile (a me capita spesso di discutere con cinesi, anche in presenza di poliziotti - curiosi come tutti i cinesi nei confronti di un occidentale che parla la loro lingua - di questo argomento...). A differenza di altri paesi del sud-est asiatico, non vi è traccia di bambini nelle fabbriche, poiché i bambini, come è sempre stato in tutti i paesi comunisti, vanno a scuola. Nel giro di meno di un secolo, il sistema cinese ha portato a una popolazione che soffriva di fame endemica (dai primi del Novecento fino all'avvento di Mao, le morti per inedia erano la prima causa di mortalità) la famosa ciotola di riso per tutti.
Ovviamente, la Cina non è il Bengodi, anzi. Vi sono enormi margini di progresso democratico, nelle questioni dei diritti umani (argomento sempre difficilissimo nei paesi che, a mio avviso, non hanno avuto l'influsso né del Cristianesimo né della Rivoluzione Francese), di espressione, e via a seguire.
Ma vorrei ci ricordassimo che, cosa tipica di tutti i governi cinesi, se dopo un po' la dinastia di turno (e il comunismo cinese non è tanto diverso dall'ex impero), non incontra il favore popolare, il popolo fa una bella rivoluzione e tira giù i governanti (e se lo facessimo anche noi?).
In definitiva (e mi scuso della prolissità), diamo ancora un po' di tempo a questo paese prima di bollarlo definitivamente come "l'impero del male"... Per ora non sta facendo poi così male... Cercano solo di ritornare ai vecchi fasti, dopo che gli occidentali, con le guerre dell'oppio, li hanno messi in ginocchio per poter sorseggiare, senza emorragie finanziarie (il commercio, eh? E non è tanto diverso da com'è ora... Se io voglio un tuo bene e tu vuoi solo soldi in cambio, piuttosto ti dichiaro guerra...), una tazza di tè...
Un saluto e un abbraccio.

Gabriele Telloli

gabriele telloli 22.07.05 12:17| 
 |
Rispondi al commento

Gentile signor Grillo, innanzitutto la ringrazio per la Sua indefessa attività. Ho deciso di scriverLe per fornirLe un commento alla Sue critiche sul sistema cinese. Io sono laureato in lingua e letteratura cinese, ho vissuto in Cina per due anni per ovvi motivi di studio, e ora lavoro per una società che importa beni di consumo dalla Cina. Il mio lavoro mi impone di recarmi spesso in Cina, ove visito fiere e fabbriche. La mia prima visita in Cina avvenne un mese dopo i fatti di Tian An Men, e quindi ad oggi sono passati poco più di tre lustri. In tutta sincerità, nonostante le grosse contraddizioni precipue del sistema cinese (il comunismo capitalista... sigh...), vorrei dirLe che ho visto dei cambiamenti che avrei ritenuto impossibili nel paese che Carletto Marx definiva "il più grande fossile vivente", a causa della lentezza dei suoi cambiamenti nella società. Ora è possibile parlare liberamente dei danni prodotti dalla politica economica maoista, cosa che solo dieci anni fa era impensabile (a me capita spesso di discutere con cinesi, anche in presenza di poliziotti - curiosi come tutti i cinesi nei confronti di un occidentale che parla la loro lingua - di questo argomento...). A differenza di altri paesi del sud-est asiatico, non vi è traccia di bambini nelle fabbriche, poiché i bambini, come è sempre stato in tutti i paesi comunisti, vanno a scuola. Nel giro di meno di un secolo, il sistema cinese ha portato a una popolazione che soffriva di fame endemica (dai primi del Novecento fino all'avvento di Mao, le morti per inedia erano la prima causa di mortalità) la famosa ciotola di riso per tutti.
Ovviamente, la Cina non è il Bengodi, anzi. Vi sono enormi margini di progresso democratico, nelle questioni dei diritti umani (argomento sempre difficilissimo nei paesi che, a mio avviso, non hanno avuto l'influsso né del Cristianesimo né della Rivoluzione Francese), di espressione, e via a seguire.
Ma vorrei ci ricordassimo che, cosa tipica di tutti i governi cinesi, se dopo un po' la dinastia di turno (e il comunismo cinese non è tanto diverso dall'ex impero), non incontra il favore popolare, il popolo fa una bella rivoluzione e tira giù i governanti (e se lo facessimo anche noi?).
In definitiva (e mi scuso della prolissità), diamo ancora un po' di tempo a questo paese prima di bollarlo definitivamente come "l'impero del male"... Per ora non sta facendo poi così male... Cercano solo di ritornare ai vecchi fasti, dopo che gli occidentali, con le guerre dell'oppio, li hanno messi in ginocchio per poter sorseggiare, senza emorragie finanziarie (il commercio, eh? E non è tanto diverso da com'è ora... Se io voglio un tuo bene e tu vuoi solo soldi in cambio, piuttosto ti dichiaro guerra...), una tazza di tè...
Un saluto e un abbraccio.

Gabriele Telloli

gabriele telloli 22.07.05 12:17| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe, ti segnalo che il sig. Pera ha un fratello che si è fatto assumere dalla Ca.Ri.Spe di la spezia c/o l'agenzia di Lucca soltanto per alcuni mesi in modo poi da passare al gruppo banca intesa dopo che la ca.ri.spe. e passata a cr.firenze con un bel gruzzoletto di soldi.........che sia di famiglia. Mah

ciao beppe

alfonso di maria 21.07.05 18:44| 
 |
Rispondi al commento

a seguito della riforma dell'ordinamento giudiziario, viziata sotto più profili da palese incostituzionalità, oggi 21 luglio sul principale TG nazionale delle ore 13.00(rai UNO)la notizia non è stata assolutamente trasmessa..."si commenta da sola......."

cavallo stella 21.07.05 17:27| 
 |
Rispondi al commento

a seguito della riforma dell'ordinamento giudiziario, viziata sotto più profili da palese incostituzionalità, oggi 21 luglio sul principale TG nazionale delle ore 13.00(rai UNO)la notizia non è stata assolutamente trasmessa..."si commenta da sola......."

cavallo stella 21.07.05 17:26| 
 |
Rispondi al commento

xyiuchio mischima
Io non sto parlando della dittatura comunista,ma della mentalità Cinese in generale!(in piu come saprai Mao è stato 1attento lettore di Sun Tzu,)
personalmente leggendo l'arte della guerra mi è parso di riscontrare delle forti analogie con la strategia che la Cina sta addotando in questo periodo cioè conquistare,vincere la guerra senza il bisogno di scendere in campo,dimmi che non è cosi!il pensiero Cinese è stato influenzato moltissimo dal taoismo soppratutto per quel che riguada le gerarchie all'interno della società!da qui si capisce perchè in cina 1operaio lavora 24ore su24 senza lamentaresi o sbaglio?

antonio caiazzo 21.07.05 16:31| 
 |
Rispondi al commento

Cosa assolutamente OT ma non ho trovato altro posto .
Consultando Wikipedia per caso ho notato che oggi è il compleanno del nostro BEPPE nazionale !!!

Auguri Beppe , gli anni passano ma le tue motivazioni rimangono giovani !!!

AUGURI , Mario

Mario Rossi 21.07.05 16:21| 
 |
Rispondi al commento

Ma non dire baggianate, io Sun Tzu l'ho letto eccome...perché, forse tu sostieni che la causa della repressione e della dittatura in Cina è uno stratega vissuto migliaia di anni fa, e non un regime che domina il paese da 70 anni, perché il comunismo è buono e bravo?

Yukio Mishima 21.07.05 15:02| 
 |
Rispondi al commento

xyuchio mishima
Prendi il libretto rosso e mao e bruciali!,mi sa che ti sei letto qualche manga al posto dell'arte della guerra di sun tzu!ma se non capisci di che parla l'opera in questione non è colpa tua se sei limitato dai paraocchi politici che ti hanno imposto!

antonio caiazzo 21.07.05 12:10| 
 |
Rispondi al commento

...ahh il comunismo che brutta malattia.

matteo brighi 21.07.05 10:56| 
 |
Rispondi al commento

Andate a vedere questo sito è davvero interessante: www.arcoiris.tv

Quello che leggete sotto mi è stato girato non so che dire ne tanto meno garantisco sulla attendibilità ..ognuno tragga le considerazioni che ritiene più opportune.
LA PROVA DEL NOVE
Quante probabilità ci sono che la polizia di Londra decida di fare una esercitazione antiterrorismo, immaginando degli attacchi con esplosivi piazzati proprio nelle stesse stazioni in cui gli attacchi sono avvenuti, nello stesso giorno e alla stessa identica ora?
La risposta potrebbe essere questa: ci sono le stesse probabilità che c'erano, quattro anni fa, che la difesa aerea americana e la CIA decidessero di simulare un attacco a Torri e Pentagono, con aerei civili dirottati, proprio nel giorno e nell'ora in cui i veri attacchi sono avvenuti.
Peter Power è un personaggio relativamente noto al pubblico inglese: ex-agente di Scotland Yard, autore di libri, frequente ospite televisivo,
è oggi direttore della Visor Consultants, una curiosa società specializzata in "prevenzione dei disastri" di ogni tipo e dimensione.
Ed è stato lui stesso a raccontare in televisione il proprio stupore, nell'accorgersi che la mattina del 7 Luglio, mentre stava dirigendo un'esercitazione per un eventuale attacco terroristico nelle stazioni del metrò di Londra, le bombe che esplodevano erano vere, che i feriti e le urla erano veri, e che i soccorsi che fortunatamente aveva sottomano andavano immediatamente reindirizzati verso le vittime reali di quelle esplosioni.
Non può non tornare alla mente, a questo punto, l'altra strepitosa coincidenza, perfettamente simmetrica a questa, in cui la difesa aerea americana aveva in corso la simulazione di un attacco a Torri e Pentagono, con aerei civili sequestrati, proprio nel momento stesso in cui questo avveniva davvero.
Perchè può essere utile, agli eventuali cospiratori, un doppio evento di questo tipo? Perchè in tale situazione avviene che, ad esempio, i controllori del traffico aereo di colpo si trovano sugli schermi non più quattro, ma ben venti aerei dirottati contemporaneamente, di cui solo quatrro sono quellli da intercettare. Ma quali, a questo punto? [Vedi spezzone nel filmato allegato]. Oppure avviene, ad esempio, che subito dopo l'esplosione al Pentagono ti ritrovi con ambulanze e personale medico già sul luogo, pronti ad intervenire. Oppure ancora - soprattutto - avviene che se per caso qualcuno dei tuoi commette un errore, e viene preso col sorcio in bocca, puoi sempre dire che faceva parte dell'esercitazione, e hai mille possibilità in più per confondere le acque.
Ma allora perchè mai un Peter Power dovrebbe andare in TV a raccontarlo a mezzo mondo, ci si domanda? Perchè Peter Power, evidentemente, non fa parte del gioco, ed è anzi una pedina utile per dare all'operazione la legittimità di cui necessita, e per mettere in moto certi meccanismi indispensabili, come quello di far abbassare il livello di guardia della sicurezza nazionale proprio nelle ore degli attentati. Cosa che infatti era regolarmente avvenuta. Con il livello di guardia abbassato, infatti, non scatta più lo stesso responso dalla polizia locale se per caso un cittadino nota dei movimenti sospetti nei sotterranei del metrò, poco prima delle esplosioni. "Lo sappiamo - gli rispondono dal centralino - è in corso un'esercitazione, ma grazie lo stesso", e la cosa finisce lì.
Quello che non era previsto, forse, è che Power finisse in TV a raccontare in diretta il suo stupore - apparentemente genuino, infatti - per l'eccezionale coincidenza.
Non abbiamo niente per supportare i nostri sospetti, ovviamente, se non forse questo semplice ragionamento: con il G8 che inizia proprio quella mattina, e con le tensioni in tutto il paese che solo un idiota può non prevedere, ti sembra quello il momento più adatto per metterti a fare esercitazioni antiterrorismo? Perchè rischiare di spaventare e confondere inutilmente la gente? Perchè disperdere e dimezzare forze di pronto intervento che ti possono venire necessarie in qualunque momento (si suppone che tu non sappia che ti troverai invece i soccorsi a portata di mano)? Ma soprattutto, perchè obbligare il livello di guardia della sicurezza nazionale ad essere abbassato, proprio in quelle ore, quando potresti tranquillamente aspettare un paio di giorni, e metterti in moto quando tutto è tornato alla normalità?

Ovvero, quale questore concederebbe mai i pemessi per quell'esercitazione, per una società privata oltretutto, in una giornata così cruciale?
Non sappiamo fino a che punto gli inglesi, meno fessi di molti altri popoli, si siano resi conto di questa lampante coincidenza, ma sarebbe davvero bello che, una volta passato lo spavento, mangiassero la foglia, e che il simpatico Blair facesse come minimo la fine del buon Aznar.

Daniele Conti 21.07.05 09:03| 
 |
Rispondi al commento

Io ho una quarta categoria lavorativa possibile per il Signor Pera....

...la Drag Queen!!!!

Grazie Beppe sei un grande, tu davvero rappresenti quell'Italia che non si vuole arrendere al qualunquismo e all'appiattimento mentale e che lotta ogni giorno contro coloro che invece spingono proprio in quella direzione!

Forza e coraggio siamo tutti con te!

Alessio Rastelli 20.07.05 19:03| 
 |
Rispondi al commento

Sun Tzu non c'entra una cippa... Leggetevi il libretto rosso di Mao, piuttosto! Tutte queste belle cose che accadono in Cina sono merito del comunismo..

Yukio Mishima 20.07.05 18:07| 
 |
Rispondi al commento

xtutti coloro che vogliono capire la mentalità cinese e le loro strategie in ambito economico e militare consiglio la lettura dell'arte della guerra di Sun tzu!

ANTONIO CAIAZZO 20.07.05 13:43| 
 |
Rispondi al commento

proposta:
mandiamo BERTINOTTI in cina, vista la vasta esperienza maturata nel settore della difesa dei lavoratori nel sistema capitalistico, e le referenze che gli possiamo accordare.

maurizio meconi 20.07.05 13:08| 
 |
Rispondi al commento

Scusate l'intrusione non propriamente attinente.

Volevo ricordare a tutte le persone che hanno deciso di prendere parte alla nuova inziativa di Grillo, ovvero quella su meetup, di iscriversi ai gruppi delle proprie città. Quello che voglio dire è che se io vivo a Napoli è un po'assurdo che mi iscrivo al gruppo di Milano, anche se è stato il primo ed è per così dire quello fondato da grillo. Dico questo perchè altrimenti si perde totalmente il senso dell'iniziativa.
Altra cosa, giusto per chiarire: i 19 dollari al mese sono pagati solo ed esclusivamente dall'organizzatore, i nuovi iscritti non sono tenuti a versare un solo euro, si ben chiaro. Poi se in futuro qualcuno vule contribuire... ben venga.
Grazie dell'attenzione.
Roberto
P.S.
Non lasciamo cadere nel vuoto un'iniziativa che può portare qualcosa di buono. Se poi non funziona si aggiusta il tiro, ma bisogna partecipare per sperimentare e dire ciò che non va. Non credete?

Roberto Fico Commentatore in marcia al V2day 20.07.05 12:17| 
 |
Rispondi al commento

sempre meglio delle notizie pilotate e false dai così detti democratici al potere.

efisio delogu 20.07.05 12:03| 
 |
Rispondi al commento

E' un pò esagerato confrontare la nostra democrazia con quella cinese .....non Vi pare? Capisco che a qualche comunista possa dispiacere ma la realtà è quella che abbiamo sotto gli occhi.Parità di diritti e parità di doveri tra Cina ed Europa ci permetterebbero di combattere ad armi pari. Così è una partita persa in partenza......e intanto gli imprenditori continuano a guadagnare e i disoccupati aumentano.....

bruno sacheli 20.07.05 11:54| 
 |
Rispondi al commento

Piano piano ci stiamo arrivando, ormai le tecniche cinesi le stanno copiando anche alla Commissione Europea!...leggete, leggete qui:

>BRUXELLES: OK ALL'INTERCETTAZIONE DI MASSA!!

>Non c'è alcuna ragione per la quale il governo >di un paese europeo oggi debba prendersi una >responsabilità diretta nel varare leggi di >restrizione delle libertà personali come quelle >sulla data retention. Ci sta infatti pensando >l'Europa.
>
>Nei giorni caldi del cosiddetto pacchetto >Pisanu sulla sicurezza, che avrebbe dovuto >essere imperniato anche sulla conservazione dei >dati di traffico telefonico ed internet, la >Commissione Europea ha infatti annunciato una >proposta di direttiva che mette al centro >proprio la data retention

CONTINUA AL LINK DI: MANUALI.NET

http://www.manuali.net/forum/showthread.php?s=&threadid=35630

FONTE: PUNTO-INFORMATICO.IT

http://punto-informatico.it/p.asp?i=54137&r=PI

Caro Beppe, puoi aprire un post anche su questo?
6 il migliore, continua così...

Grazie per l'opportunità che ci dai di condividere le informazioni e di meditare sui nostri mali semi oscuri

Giancarlo Contreras 20.07.05 11:48| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo parlante,

sono rimasta molto delusa dal tuo comportamento nel blog: l'altro giorno è apparso un commento di Andrea Rossi che esprimeva un parere contrario al tuo, ebbene dopo un paio d'ore è stato cancellato! Cosa ne è della libertà di opinione!?! Io pensavo che questo bolg fosse libero da censure invece mi accorgo che si sta accomunando al resto! Sono profondamente dissillusa! Non commento oltre perchè la censura sono sicura cancellerà in pochi minuti questa mail, il che confermerà ancora di più la mia opinine. Direi che è vergognoso non possiamo essere sempre concordi con te su tutto lasciaci la libertà di dire anche no altrimenti questo blog è solo una dittatura!
Anna Pratis

Anna Pratis 20.07.05 11:33| 
 |
Rispondi al commento

A chi ieri chiedeva del Falun Gong, ho trascritto sul mio blog un po' di spiegazioni tratte dal libro di T.Terzani " Un altro giro di giostra"

Buona lettura!

claudia parmeggiani 20.07.05 10:48| 
 |
Rispondi al commento

Per Fabio Piciacca
Ho il dvd (edito da Einaudi) e si intitola "La mattanza".... molto molto interessante.

Andrea Pedaggio Commentatore in marcia al V2day 20.07.05 09:21| 
 |
Rispondi al commento

È scandalosamente osceno che si facciano affari con un paese dove i diritti umani sono continuamente calpestati.
Purtroppo la logica del profitto se ne infischia dell'etica e della morale!!!
Pensate ai bambini sfruttati in Cina da Nike e co. Se i vostri figli invece di una normale istruzione, dovessero lavorare 10 ore al giorno a cucire palloni, sareste d'accordo?
Sareste disposti a vivere ammassati come in un pollaio, senza igiene con un salario da fame (se ve lo danno)?
Bisogna boicottare questi schiavisti!!!!!
Basta agli imprenditori che vanno in Cina perché costa meno produrre, quei prodotto sono frutto della sofferenza, del sudore e del sangue di molte persone (e spesso bambini sic!).
VERGOGNATEVI VOI CHE SFRUTTATE QUESTA SITUAZIONE!!!

Claudio Walter 20.07.05 07:31| 
 |
Rispondi al commento

Notizia che leggo oggi sulla BBC:

http://news.bbc.co.uk/2/hi/business/4696567.stm

"Hewlett-Packard cuts 14,500 staff", cioe' HP licenzia 14500 persone. Aspetto impaziente la loro assunzione in Cina o in India.

Alvise Sommariva 20.07.05 06:08| 
 |
Rispondi al commento

Chissà se saranno d'accordo ????????

Non penso che la Cina abbia così tanto interesse ad invadere ma credo nell'interesse della CIA di far pensare ciò !!!!!!

E poi il controllo della rete c'è ovunque il problema è la -gestione- dell'informazione e quì abbiamo molto da insegnare a tutti.
E del resto il popolo si "gestisce" meglio con due o tre bombette in piazza, nel metrò, in pullman non importa dove e alle volte non importa nemmeno sapere CHI? (in Italia non importa ad esempio)
Alle volte,invece è IMPORTANTE SAPERE CHI!!!!(Mi par di notare nelle ultime esplosioni, e con quale rapidità e dovizia di particolari,persino le strette di mano e i saluti tra Kamikaze e gli orari in cui hanno fatto la pipì,-IMPRESSIONANTE EFFICENZA-
BAHHHH

Provate (chi non sà) a chiedere quanti condannati a morte in un anno ci sono in CINA.

EVVIVA il commercio etico con nazioni "ETICHE"

PS:Tolgo il disturbo con un'ultimo appunto.....

Le Triadi cinesi

Le triadi - da non confondere con le "tong" o le altre organizzazioni criminali asiatiche (vietnamiti, street gangs, come la famigerata Ghost Shadows ) - oggi costituiscono una seria minaccia per le forze dell'ordine in molti paesi. Le loro principali basi sono in Hong Kong e in Taiwan. Quattro i principali gruppi : Chiu Chao, Wo, 14k e Big Four. Il Chiu Chao comprende quattro sindacati : Fuk Yee Hing, Sun Yee On, Gain Yee e Yee Kun, dei quali il secondo (Sun Yee On) è quello più potente e più forte ad Hong Kong. Il 14K, i cui affiliati sono di origine cantonese, è il principale rivale del Sun Yee On, ha grosse ramificazioni in Taiwan ed è, da sempre legato, al partito Kuomintang. Una delle sue principali risorse è il traffico di eroina. Il gruppo Wo, anche esso con affiliati di origine cantonese, raggruppa alcune potenti organizzazioni, come la Wo On Lok, la Wo Shen Wo, la Wo Yung Yee, la Wo Hop To, la Wo Laik Wo e la Wo Shen. Molto attivi in Cina ed a Hong Kong sono anche il gruppo Ching e i Big Circle (quest'ultimi non sono una vera e propria triade, ma ne hanno mutuato alcune caratteristiche). Altri gruppi - di origine taiwanese - comprendono la United Bamboo, Four Seas Gang, Tien Dao Mon e Chao Tong. Secondo una stima della Royal Hong Kong Police Force (RHKP), a Hong Kong oggi opererebbero circa 30 triadi con un esercito da 70.000 a 120.000 affiliati.

Le attività delle triadi cinesi
Gioco d’azzardo, prostituzione, racket e soprattutto traffico di droga sono le principali attività cui si dedicano i mafiosi cinesi. Trafficando con l’eroina proveniente dal Triangolo d’oro le Triadi impiantano basi in Europa, in Canada e negli Stati Uniti. Le loro filiali più importanti nel mondo hanno sede a Manchester, Perth, Vancouver e San Francisco (le quattro città del Dragone), ma anche a Vienna e Budapest.

CIAO PICCHIATELLI
(nel senso di "pazzerelli")

Paolo Disca (l'EGOista)

Paolo Disca 20.07.05 04:02| 
 |
Rispondi al commento

"NukeWars", ovvero l'orrore di una futura Guerra Nucleare, innescata semplicemente cliccando l'icona di un Pc.

-----------------------------

SEUL - Si terra' il 26 luglio a Pechino il vertice a 6 sul disarmo nucleare della Corea del Nord. Pyongyang partecipera' ai colloqui dopo uno stallo di 13 mesi: decisivo il riconoscimento da parte degli Stati Uniti della sovranita' dello Stato comunista. La notizia e' stata riferita dal ministro degli Esteri sudcoreano. L'ultima sessione di questi colloqui a sei (oltre alle due Coree ci saranno Usa, Russia, Giappone e Cina) risale al giugno 2004. (Agr)

----------------------------

Rumsfeld Questions Chinese General's Nuke Threat
http://www.spacewar.com/news/nuclear-doctrine-05zo.html

----------------------------

"Non so con quali armi verrà combattuta la III guerra mondiale ma la IV verrà combattuta con clave e pietre" -ALBERT EINSTEIN

giorgius - GAM 20.07.05 02:31| 
 |
Rispondi al commento

Risposta - Danila Fava il 19.07.05 19:20

Dopo questa notizia penso che ...
Ma quando di preciso? (arg...)

Rubbia l'ho visto l'altro giorno parlare di neutrini. Penso che lavori in svizzera.

- Liberate l'italia dal medio evo tecnologico.Alto.

Su un giornale per IT mi sono letto che l'italia ha investito in informatica nel 2004 -0,4% dell'anno prima. Contro una media di +1% degli altri paesi.

SALVATE i vostri dati, in dvd, cassette di sicurezza, cantine, muri, in caselle email da 2gb o siti ...

I ricordi di una vita possono essere perduti in un istante per una cattiva gestione delle informazioni.

LA VERA RIVOLUZIONE (1999?) E' che potremo conservare i dati anche per secoli se creiamo questa CULTURA...(dopo questa altisonante frase mi vedrò costretto a pubblicare le foto del carnevale in un piccolo borgo)

LA STORIA NON Questo dovrebbe essere il nostro obbietivo. Raccogliere tutto ciò chè è libero - in 10 server nel mondo.
di sicuro c'e' già perchè in questo mondo tutti fanno tutto e tutti gli altri il contrario...

ITATUTTO...

L'informazione è potere.
(lo sappiamo ....)

Tarcisio Colosio 20.07.05 00:29| 
 |
Rispondi al commento

@Simone Maccanti

Ti chiedi se sia possibile aggirari i controlli sui siti collegandosi dalla cina . E' vero , verissimo che ci sono molti siti bloccati e non solo quelli di informazione ma anche quelli di alcune aziende ... in realtà è evidente che il filtraggio è cosa dura da gestire . Comunque sia ... esiste la scappatoia ... in informatica c'è quasi sempre ... il problema è conoscerla ...
Dal momento che la maggior parte di loro non sapeva cosa fosse google (quando ho pronunciato quella parola mi han guardato male) come glielo spiegavo che quel che stavano guardando sul monitor era un sito che loro non avrebbero potuto vedere e che la cosa era possibile solo perchè passavo attraverso un server proxy ? Mi sono astenuto dal tentativo di spiegarglielo ... e forse ho sbagliato perchè il suo utilizzo gli potrebbe tornare molto utile nei prossimi anni .

Mi riaggancio un attimo ad una buona parte di post di ieri che davano contro al fatto che google avrebbe rilasciato un software per vedere le case dall'alto e mi sembravano tutti un po' disprezzanti o allarmanti ... Ferma un attimo . Quel soft è fuori da anni solo che prima di 2 settimane fà il soft era a marchio KEYHOLE (BBS) , in realtà chi non vede la propria casa con quello provi con atlanteitaliano.it sito ufficialissimo e vecchio di anni (fa le stesse cose ristrettamene all'Italia e lo fa da anni) . Poi c'è il WorldWind della NASA che se vogliamo è ancora meglio di keyhole . Questa è solo tecnologia satellitare . Non vedo cosa ci azzecchi con i problemi dei cinesi e con i filtri sui motori di ricerca . Solo per chiarire questo punto .

Saluti a tutti e complimenti per l'impegno .

Mario Rossi 19.07.05 22:47| 
 |
Rispondi al commento

iraq amico a-occidente - occidente guerra a-irak.

cina amica a-occidente - occidente xxxxxx x-xxxx.

sostituire alle x in sequenza casuale le seguenti lettere: guerra a-cina.

magia: vedrete apparire la frase misteriosa qualunque sia la sequenza scelta.

dai, stavolta, pensiamoci prima, che è adesso.

claudio puppi 19.07.05 22:12| 
 |
Rispondi al commento

si l'avevo trovata quella puntata...poi fa veddere lo strisvcione dei palermitani ad ascoli per totò riina...dicevano che il berlusca li aveva abbandonati :-)

Fabio Piciacchia 19.07.05 21:20| 
 |
Rispondi al commento

Mai una volta che le temperature siano nella media stagionale...ma chi la calcola 'sta media? Smettiamo di stupirci se la gente parla solo del tempo, in fondo è l'unico argomento veramente sviscerato e approfondito dai maggiori organi di informazione a cui siamo sottoposti!!!

Postato da: Erica Croci il 19.07.05 15:04
_________________________________________________

Sai una cosa? Secondo me hanno abbassato le temperature medie estive delle passate estati
ed alzato quelle medie degli inverni (...un po' come diceva Beppe per il colesterolo in modo da creare nuovi malati!)
così fa sempre più caldo e sempre più freddo delle stagioni degli anni precedenti e noi soffocchiamo nell'afa e geliamo per la neve!!!!
RP

Rita Porrega 19.07.05 21:16| 
 |
Rispondi al commento

x Fabio Piciacchia

grandissimo blu notte,
comunque su raiclick trovi tutte le puntate di bluenotte
censurata perché mostra l'intervista di borsellino in cui parla di d..l'utri e berlu...ni.

ciao

Igor Scicchitano 19.07.05 21:11| 
 |
Rispondi al commento

ragazzi guardatevi su rai 3 la puntata sulla mafia di blu notte...è ben fatta...era stata censurata dal berlusca,non so perhcè ora la danno...

Fabio Piciacchia 19.07.05 21:07| 
 |
Rispondi al commento

X Rita Porrega e Claudia Parmeggiani-SMACK!
Gli altri lo sanno che li stimo e gli voglio mucio bene.

Postato da: Elisabetta Carosi il 19.07.05 14:42

_________________________________________________ Grazie, Elisabetta!Un grosso SMACK anche a te!
RP

Rita Porrega 19.07.05 21:02| 
 |
Rispondi al commento

non si capisce il senso di sti mega messaggi sul signoraggio..cmq basta, sono stanco di sta cosa...

Fabio Piciacchia 19.07.05 20:31| 
 |
Rispondi al commento

Grazie a tutti quelli che sono intervenuti e hanno confrontato le loro idee alle mie.
E' un vero piacere poter ricevere opinioni di persone che non conosco "fisicamente".

Mi scuso, se faccio qualche errore in italiano, pero sono di madrelingua francese...dunque richiamo la vostra tolleranza nei miei confronti (solo per quanto riguarda la mia capacita espressiva in italiano, per il resto accetto tutte le critiche!).

Comunque, penso semplicemente che la Cina non sia questo gran pericolo come ce lo vogliono far credere. Sono italiano e ho un partito preso per l'Italia, ovviamente. Pero, ho avuto la fortuna di girare un po' il Mondo, in quanto sono nato in Africa e ci ho vissuto per diversi anni e poi mi sono trasferito in Svizzera ed ora vivo a Milano (non vi enumero tutti i paesi che ho potuto visitare, sono tanti). Concordo, quando sento dire che la Cina pratica una concorenza economica “sleale” (fino ad un certo punto), quando mi sento ripetere che i lavoratori cinesi non hanno nessun diritto, quando si parla di regime autoritario e repressivo, etc... Pero, rimango sempre diviso tra il mio patriotismo italiano e le opinioni che mi sono fatto in questi diversi anni. Mi spiego. Per anni e anni, l'Occidente a sfruttato i paesi piu poveri anche grazie all'aiuto di istituzioni internazionali create apposta (vi invito a leggere: "Les nouveaux maitres du Monde" scritto da Jean Ziegler, rappresentante speciale delle Nazioni Uniti per il diritto all'alimentazione. Mi dispiace, non so se esiste un edizione italiana...). Abbiamo nel passato, e tutt'ora continuamo ad impore a paesi, che avrebbero veramente bisogno di sviluparsi, le nostre norme internazionali riguardanti il commercio per riuscire a rifilare a questi paesi le nostre merci, senza che loro riescano ad esportare in Occidente (nell'ultimo incontro del G8, le questioni sull'agricoltura ne sono un esempio flagrante. Gli Stati Occidentali sovenzionano con miliardi le agricolture locali per permettere l’esportazione ed impediscono agli Stati poveri di creare ed avviare strutture agricole autonome, che sarebbero un primo passo ed un aiuto per incentivare l'autosufficienza alimentare delle popolazioni!mentre sapiamo che bambini continuano a morire di fame...). Colpi di Stato sono stati finanziati da governi Occidentali per mantenere vantagi e privilegi economici (in Cile contro il democraticamente eletto Aliende dagli Stati Uniti; in Congo Brazzaville dalla Francia; gli esempi sono innumerevoli. Non dimentichiamoci la recente guerra in Irak!!!). Non cerco di giustificare nessuno, pero mi rendo conto che siamo all'origine di un sistema, chiamato capitalismo, che e' profondamente ingiusto o piutosto che abbiamo reso molto spesso ingiusto, per motivi di profitto economico! Finche ne approfitiamo noi, ci va bene, mentre quando ne subbiamo i "danni collaterali" ci ribeliamo. Io sono per un sistema mondiale che crei vantaggi e benessere al maggior numero di persone. Oggi come oggi, la Cina e' riuscita ad acquisire la tecnica economica, giuridica e politica per fare i suoi interessi, nel rispetto e nei limiti delle legislazioni internazionali (cioe' anche gli interessi della sua popolazione. Se non sbaglio, la Cina ha elevato 300 milioni di persone fuori dalla povertà in meno di una generazione. E' poco, certi dirano, proporzionalmente alla massa demografica cinese, pero, sono tantissime persone!quasi l'insieme della popolazione dell'Europa dei 15!). Grazie anche a questa tecnica che avevamo solo noi Occidentali fino ad ora.
L'Italia e' un paese culturalmente molto importante, indubbiamente, pero al livello politico internazionale a poco peso, bisogna essere realisti! Ho si continua ha seguire gli Stati Uniti, come ce lo impone Berlusconi, ho ci addatiamo al nuovo ordine mondiale che impone la nuova Cina, come futura piu grande potenza mondiale. A noi di saper sfruttare questo stravolgimento dell'ordine geopolitico. Se avessimo maggior indipendenza, avremo meno problemi con l’espansione della Cina (guardando un po piu a nord non mi sembra che la Svizzera, ad esempio, soffri cosi tanto dell’espansione cinese). Tocca a noi cittadini impegnarci piu vigorosamente nella nostra vita politica, senza aspettare passivamente che i politici ci chiamino solo per votare. Oggi la crisi italiana, non e’ fondamentalmente dovuta all'invadente presenza Cinese, ma piu alla nostra mancata preparazione a far fronte alla frenetica e sconvolgente crescita economica, politica e culturale dello Stato Cinese.

Jans Lenoir 19.07.05 19:45| 
 |
Rispondi al commento

sul serio la moglie e' cinese ? posso chiedere anche io se mi puo' tradurre qualche parola ?
grazie in anticipo

postato da Ivana

Si e' vero, pero' e' Nata a Bangkok, Parla anche il Thailandese. Posso tradurre il Coreano il Cinese, il Malesiano e se vuoi anche il Mongolo (non scherzo!).

Ciao,

Ivan

Ivan Bettelli 19.07.05 19:27| 
 |
Rispondi al commento


Beppe si preoccupa della Cina? Io mi
preoccuperei dell'italia.

Berlusconi ha appena licenziato Rubbia dall'ENEA.

Mi vergogno di essere italiana.

http://www.repubblica.it/2003/k/rubriche/cartacanta/19luglll/19luglll.html

Danila Fava 19.07.05 19:20| 
 |
Rispondi al commento

x bruno

te lo do il libero mercato ma a una condizione

mi fai controllare i media e riformare la scuola...:-)

ciao

i media perché non possiamo alterare cosi i bisogni della gente.... facciamoli vivere in pace, vivrebbero con meta e contenti il doppio.

Igor Scicchitano 19.07.05 19:18| 
 |
Rispondi al commento

mi raccomando Ivan quando fai tradurre per Ivana non aumentarle le angosce!!!!
Ne ha già abbastanza.
Fatemela vivere tranquilla.
Postato da: claudia parmeggiani il 19.07.05 19:10

Claudia, le angosce le inventiamo noi stessi, Ivana e' vittima delle sue angosce. Nessuno le puo' passare delle angosce. Pero' la si puo' contagiare con un pensiero di negativita'. Il cosidetto pensiero terrorista. Purtroppo la violenza psicologica non e' punibile.

A presto,

Ivan

Ivan Bettelli 19.07.05 19:16| 
 |
Rispondi al commento

sono 40 anni che sento parlare con terrore della Cina.
Alberto Sordi in qualche film faceva delle battute diventate famose. Credevamo che ci avrebbero dichiarato guerra.Adesso stiamo invece vedendo che cercano di combatterci con le nostre stesse armi,cioè con l'economia.
A me spiace che vengano visti con "terrore".Penso che ci sbalordiranno anche con le "conquiste civili".Poi molto dipenderà dal mondo occidentale,che dovrà evitare di deriderli politicamente.
....dice un vecchio proverbio cinese........:
"futti ca futti ca sempre futtutu rimani"
........Beppe allora!!!!!???? che fai?????
TERGIVERSI ANCORA???????!!!!!!! EDDAIIII CHE QUI............CHI SI FERMA E' PERDUTO!

PARTITO DEL GRILLO
(SUBITO!!!!!!!)

Luigi Miggiano 19.07.05 19:14| 
 |
Rispondi al commento

Igor:

> se funzionasse il comunismo funzionerebbe anche
> il libero mercato......

??
Mi puoi spiegare meglio?

per me il grande problema non sono i sistemi economici ma l'essere umano.

se l'uomo fosse un po' piu morale (per dirla alla Adam Smith) non vedrei tanti ostacoli al liberismo ma nella situazione attuale, ahhhh :-)

l'UOMO AVIDO

io capisco tutto :-), ma se tu ti porti a casa 100 milioni di bonus quando la ditta va male e bisogna licenziare c'é qualcosa che non va.... uno straccio di patto sociale dovremmo averlo.
Non sono, e anzi nutro anche una certa avversione, verso quelli che odiano i ricchi o le persone di successo, semplicemente in quanto tali, ma un minimo di rispetto é dovuto anche dall'alto al basso, perché se é vero che i capitali e le idee sono da una parte il sudore é dall'altra.
In piu non esiste libero mercato senza un vero anti-trust.

L'UOMO DEBOLE

Ti do ragione su argomenti come le pensioni, o meglio sul concetto che dovremmo, ogni singolo cittadino, essere piu responsabili e capaci di gestirci, ma ho paura che tu non arrivi (non prenderla come offesa) a capire che c'é chi non ce la fa, percui dobbiamo, come societa civile preoccuparci anche di loro...

L'AMBIENTE

La mia grande paura é l'ambiente ma comunqe vedo che da destra a sinistra non frega niente a nessuno; liberismo o comunismo l'idea e che bisogna produrre... dunque produrre dunque consumare.....

il post A come agricoltura ha dimostrato quello che pensavo, per vitto e alloggio dovremmo spendere 5 minuti al giorno di lavoro (proprio massimo) il resto é lavoro per oggettistica inutile, status simbol....

ciao


Igor Scicchitano 19.07.05 19:13| 
 |
Rispondi al commento

Si capisco Claudia, infatti dove si è potuto fare il controllo lo si è fatto è come, basta vedere tutti i casi di censure televisive degli anni scorsi (guzzanti,luttazzi,biagi,ecc..)

Cmq teniamoci sempre pronti appunto.. non si sa mai

Rosario Pisanò 19.07.05 19:11| 
 |
Rispondi al commento

Ivan

mi raccomando Ivan quando fai tradurre per Ivana non aumentarle le angosce!!!!
Ne ha già abbastanza.

Fatemela vivere tranquilla.

claudia parmeggiani 19.07.05 19:10| 
 |
Rispondi al commento

http://www.verichipcorp.com/
saremmo marchiati come bestie. il grande fratello esiste!

Sebastiano dozzo 19.07.05 19:08| 
 |
Rispondi al commento

Rosario

intendevo se domani nascesse un movimeno capace di ribaltare tutto e mettere in pericolo questa banda bassotti non credi che sapendo tutto vita morte miracoli capiterebbe qua quello che succede già ora là?

Ricordiamo i partigiani negli anni' 40?

Come si dovrebbe fronteggiare una situazione del genere?

Puoi difenderti dagli spioni?

Puoi sfuggire ai controlli?

Intendevo in questo senso!

claudia parmeggiani 19.07.05 19:08| 
 |
Rispondi al commento

Ivan Bettelli
sul serio la moglie e' cinese ? posso chiedere anche io se mi puo' tradurre qualche parola ?
grazie in anticipo

ivana iorio 19.07.05 19:08| 
 |
Rispondi al commento

più ci penso e più mi convinco che il virtuale ha un grosso limite!
Deve essere compensato con il "dal vivo"
postato da: claudia parmeggiani il 19.07.05 18:59

Cara Claudia,

se ti poni un limite, hai un limite. Il virtuale e' un limite per chi pensa sia un limite.
Pensa che tu sei grande bella e ricca. Lo diventerai! Quello che pensi e' quello che sei.
Il nostro Governo vuole porci dei Limiti. Perche' troppi hanno paura di perdere il loro limite.

Ciao,

Ivan

Ivan Bettelli 19.07.05 19:07| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Ivan, volevo fare giusto un "giro" nella grande rete cinese...

Rosario Pisanò 19.07.05 19:05| 
 |
Rispondi al commento

Si capisco Claudia, il problema è sempre quello che i pochi comandano i molti a loro piacimento,.. Cioè che poche persone comandino molte persone è un bene solo però se lo fanno come si deve, il problema è che il più delle volte questo non accade .. Altrimenti credi che un miliardo e più di cinesi se ben organizzati non travolgerebbero i pochi "comandanti" di Pechino ?

O credi che noi 60.000.000 di italiani ben organizzati non saremo capaci di "travolgere" i 1000 parlamentari di Roma? ...

Per il fatto italiano un eventuale futuro controllo di internet lo si può contrastare già da adesso diffondendo sempre più la libera informazione, ad esempio partecipando a blog come questi, ai forum, facendosi il proprio blog, pubblicando le notizie più nascoste, contestando le decisioni politiche.. l'ho sempre detto questo..

Rosario Pisanò 19.07.05 19:04| 
 |
Rispondi al commento

Ivan

Attento a dire certe cose: comunichi a tutti di esserti mischiato con un nemico?

Il pericolo giallo tu l' hai in casa ecco perchè ragioni così.....

...d' aldronde io abito in una terra di comunisti!

claudia parmeggiani 19.07.05 19:02| 
 |
Rispondi al commento

mmah ... non si capisce un tubo.. andate su yahoo cinese: http://cn.yahoo.com/

Postato da: Rosario Pisanò il 19.07.05 18:51

Caro Rosario se ti serve una traduzione, mia moglie e' Cinese. Dimmi cosa vuoi cercare e la ricerca te la faccio io con tanto di traduzione.

Ciao
Ivan Bettelli

Ivan Bettelli 19.07.05 19:00| 
 |
Rispondi al commento

Ricordiamoci che Internet deve essere un mezzo e non un fine, più ci penso e più mi convinco che il virtuale ha un grosso limite!

Deve essere compensato con il "dal vivo"

P.S. scusate per l' italiano pessimo del commento precedente!

claudia parmeggiani 19.07.05 18:59| 
 |
Rispondi al commento

Rosario

..però indirizzi E.mail a parte lo condanneresti al suicidio!

Sarebbe utile essere previdenti e fare esercitazioni di massa nel caso succedesse da noi come difenderci!!!

claudia parmeggiani 19.07.05 18:55| 
 |
Rispondi al commento

X Sergio Bianchini il 19.07.05 18:40

La teoria potrebbe passare alla pratica.
Perche' se Beppe Grillo non fa' un Partito Riformatore per salvare il Paese siamo fritti entro il 2015.

Sto pensando di dare il via a un movimento riformatore io stesso. Formando un Partito Riformatore on-line, visto i miei limitati mezzi economici. Con l'aiuto pero' di grandi Italiani che vivono all'estero. Gente con grandi numeri, Umili che al momento lavorano per governi stranieri.

Ivan Bettelli


Ivan Bettelli 19.07.05 18:54| 
 |
Rispondi al commento

mmah ... non si capisce un tubo.. andate su yahoo cinese: http://cn.yahoo.com/

Rosario Pisanò 19.07.05 18:51| 
 |
Rispondi al commento

sergio in entrambi i casi è uno schifo, cmq io preferisco sapere chi è il nemico e sapere cosa non voglio farmi vedere che prenderlo nelculo come stiamo facendoadesso, uqindi d'accordo con te...

Fabio Piciacchia 19.07.05 18:46| 
 |
Rispondi al commento

"Chissà se i cinesi sanno delle dichiarazioni del generale Zhu e che i loro motori di ricerca sono manipolati dal loro governo."

Si può sempre inviare qualche mail a qualche cinese notificandogli il fatto..

Rosario Pisanò 19.07.05 18:46| 
 |
Rispondi al commento

Non per fare il bastian contrario ma un po di censura fa benissimo ed anzi la si dovrebbe attuare anche nei paesi Occidentali specialmente in USA ed in Italia.
Meglio un po di censura ho una televisione "libera" fatta di omissioni e creata ad Hoc per i potenti?
Una notizia e' meglio non data o censurata che modificata anche solo di poco.

sergio liberta 19.07.05 18:44| 
 |
Rispondi al commento

oggi ho un pò più tempo del solito quindi rieccomi con un altro commento. innanzitutto vorrei dire che non so se teorizzare ricette senza comprendere pienaente gli attuali meccanismi possa davvero essere una soluzione (mi riferisco alla terizzazione di protocolli che dovrebbero significativamnet migliorare la situazione italiana). forse, è solo una mia idea, ma bisognerebbe comprendere se gli attuali strumenti non funzionino per la loro natura o se piuttosto non vengano applicati seriamente. intendo dire, per esempio, che finchè sarà normale evadere il fisco, oltre al danno che ne riceve nell'immediato lo stato, non è possibile teorizzare quanto sarebbe giusto far pagare ad ognuno. e questo vale anche per il sistema pensionistico, tutto sommato sano, ma che potrebbe esserlo ancor di più se non esistesse il lavoro in nero e via discorrendo. e poi volevo risalutare claudia parmeggiani che come sempre da con i suoi commenti sempre un ottimo contributo.

Sergio Bianchini 19.07.05 18:40| 
 |
Rispondi al commento

> QUESTO E' SOLO PER DARTI UN'IDEA. TUTTO
> DOVREBBE PASSARE ATTRAVERSO L'ESECUZIONE DI UN
> PROTOCOLLO VAGLIATO DA ECONOMISTI E TECNICI.

Tutto ok, l'unica cosa che mi e' poco chiare e' l'inflazione al 3%. Non sarebbe meglio, che so, 0%? 8-)

Bruno Panetta 19.07.05 18:39| 
 |
Rispondi al commento

che cazzo di risposta è?? ti sembra una risposta intelligente? non voglio nemmeno entrare in discussione con uno come te....

Fabio Piciacchia 19.07.05 18:38| 
 |
Rispondi al commento

silvio non so in che italia vivi ma quella in cui vivo io non è sicuramente meritocratica

Postato da: Fabio Piciacchia il 19.07.05 18:16

Vai a lavorare all' estero se non ti piace l' Italia

Silvio Cangini 19.07.05 18:30| 
 |
Rispondi al commento

In risposta al messaggio di Bruno Panetta il 19.07.05 12

Ok ma bisognerebbe precisare quali riforme.

STATO, PENSIONI, SANITA', SCUOLA, LAVORO. PIU' PRIVATIZZAZIONI.

> 3. Favorire Investimenti Stranieri ( Fazio sta
> facendo esattamente il contrario ).

DARE PIU' CREDIBILITA' AL NOSTRO PAESE SIGNIFICA APRIRE AGLI INVESTIMENTI STRANIERI E SCONFIGERRE LA MAFIA + TAGLI ALLE TASSE.

> 7. Lo Stato deve prendere controllo del Paese (
> al momento e' allo sbando ).

In che modo?

MANDARE L'ESERCITO AL SUD PER SCONFIGGERE LA MAFIA CREANDO UNO STATO DI POLIZIA CHE PROTEGGE IL CITTADINO. TAGLI ALL'EVASIONE FISCALI. MENO PARLAMENTARI. PIU' POTERE A CHI GOVERNA.

> 8. Avviare un processo di Rinascita Economica
> sotto un nuovo Sistema ( Disocupazzione al 3%,
> Inflazione al 3%, Tasse al 15%, Cresita PIL 3%
> annui ).

Perche' l'inflazione al 3%? E da dove vengono gli altri numeri?

PRIVATIZZAZIONE E TAGLI ALGLI STATALI, PIU' SCUOLE PRIVATE A PAGAMENTO.
MENO TASSE E PIU' SOLDI AL DIPENDENTE.
MENO PARLAMENTARI CON TANTO DI RIDUZIONE DI STIPENDIO.
ELIMINAZIONE DELL'ARMA CARABINIERI CHE DIVENTANO PARTE DELL'ESERCITO.
TAGLI ALLE PENSIONI ENTRO IL 2010 LA STATALE BASICA PER ESEMPIO A 65 ANNI CON 40 ANNI DI LAVORO UGUALE PER TUTTI RICEVONO 600 EURO AL MESE, MENO TASSE PIU' SOLDI AL LAVORATORE. AGEVOLAZIONI ECONOMICHE E BANCARIE PER LE NUOVE IMPRESE E SBUROCRATIZZAZIONE.

QUESTO E' SOLO PER DARTI UN'IDEA. TUTTO DOVREBBE PASSARE ATTRAVERSO L'ESECUZIONE DI UN PROTOCOLLO VAGLIATO DA ECONOMISTI E TECNICI.

A PRESTO,

IVAN

Ivan Bettelli 19.07.05 18:30| 
 |
Rispondi al commento

Falun Gong e' una fabbrica di gong (fall'un gong)

Bruno Panetta 19.07.05 18:29| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: ivana iorio il 19.07.05 17:27

Dear Ivana Che ti devo dire?

Anzitutto scherzavo!!!
Vieni pure nella ridente patria italica del comunismo!!! Un buon gulag non lo si nega a nessuno!!!
Se passi il Po piu' volte inseguita da frotte di islamici e cinesi, loro piacendo, possono fermarsi rapiti dalla bellezza dei luoghi o dalla cordialita' dei trinariciuti mangiabambini ivi residenti!!! Per cui molti di loro si fermeranno volentieri a rapinare e stuprare in codesto loco, per poi risiedervi definitivamente e allegramente!!

Mi pare cara Ivana che il problema che TU hai sconfina nella psicosi piu' cupa!!

Che ti devo dire! La mia percezione e' ben diversa dalla tua.

Non ho una scimmia sulla spalla che mi opprime a tal punto.

Non mi pare che la Bossi-Fini li abbia fermati piu' di tanto per cui se vuoi metterti tu a braccia aperte a Lampedusa per bloccarli accomodati!


Qualche leghista starnazzante che vagheggia distruzioni di Moschee con spargimento di sterco di maiale che vi dice "armiamoci e partite" puo' sembrare sensato solo a dei lobotomizzati!!

La disperazione e la fame danno una determinazione che Borghezio non riesce ad intuire nel suo cervello sottosviluppato!

L'integrazione e' l'unica soluzione per attutire il problema.....il resto e' solo tempo perso.

Stammi bene.....se vieni in emilia ti offro un caffe'......al bar "la mecca"

maurizio spina 19.07.05 18:28| 
 |
Rispondi al commento

dammi tu un modo veloce per come chiamarli in nome diverso oppure devo scrivere,,marocchini, tunisini, cinesi, rumeni, egiziani, ecc ecc

ivana iorio 19.07.05 18:26| 
 |
Rispondi al commento

x ivana

non so il resto ma posso garantire i tuoi amici quelli che offensivamente chiami "extracee" che

in emilia si vive meglio che nella nebbiosa milano,
si mangia meglio,
le ragazze sono piu belle di quelle di milano.

Ps extracee consideri anche gli svizzeri o bisogna avere una tonalità scura per guadagnarsi il nomignolo....

Ps2 quello che non ho mai capito del razzismo e che razziste sono quelle razze che sembrano essere state piu sfavorite dalla genetica.

ciao

Igor Scicchitano 19.07.05 18:18| 
 |
Rispondi al commento

Vi prego leggete "Un altro giro di giostra" di Tiziano Terzani, saprete anche cos' è il Falun gong!

claudia parmeggiani 19.07.05 18:18| 
 |
Rispondi al commento

silvio non so in che italia vivi ma quella in cui vivo io non è sicuramente meritocratica

Fabio Piciacchia 19.07.05 18:16| 
 |
Rispondi al commento

mah...non so...forse funzionerebbe se ci fossero salari + alti e maggiore ripartizione tra i salari...sempre lo stesso discorso...chi è ricco è sempre + ricco chi è+ povero è sempre + povero...

Postato da: Fabio Piciacchia il 19.07.05 18:03

Diciamo che chi è coglione è sempre più povero e chi sa fare i suoi interessi o chi ha le qualità nel suo lavoro è sempre più ricco....

Postato da: Silvio Cangini il 19.07.05 18:08

che vorresti dire???è sempre stato così, ti risulta che tra i parlamentari ce ne sia qualcuno decente?però hanno diritto ad un alta pensione dopo pochi anni...a differenza dell'operaio che fra un pò lo fanno produrre anche se sono sulla sedia a rotelle...

Fabio Piciacchia 19.07.05 18:12| 
 |
Rispondi al commento

Messaggio per tale Marco Simi:
"alla faccia della tolleranza, dell'educazione e del saper vivere al mondo: attacchi le persone senza poi dire cosa pensi: sono proprio le persone come te che insultano l'intelligenza della gente con le loro prese per il c..lo.... Forse perchè di intelligenza non ne hai, allora bazzichi per internet vaneggtiando con le tue c....te... Ser ti scoreggia il cervello, vai in farmacia a comperarti una purghetta bella e buona per sgonfiartelo. Hai letto il mio post e non ci hai capito un c...o.
Non ho detto che sono per i preti... Ma se devo scegliere tra loro (non sono tutti mestieranti magnoni, ma ce ne sono molti che danno la vita per il prossimo) e te, che hai tanti neuroni in testa quanto sodio in una bottiglia di acqua lete, allora scelgo loro... E vai a rompere le balle da un'altra parte!

leonardo castellani 19.07.05 18:12| 
 |
Rispondi al commento

mah...non so...forse funzionerebbe se ci fossero salari + alti e maggiore ripartizione tra i salari...sempre lo stesso discorso...chi è ricco è sempre + ricco chi è+ povero è sempre + povero...

Postato da: Fabio Piciacchia il 19.07.05 18:03

Diciamo che chi è coglione è sempre più povero e chi sa fare i suoi interessi o chi ha le qualità nel suo lavoro è sempre più ricco....

Silvio Cangini 19.07.05 18:08| 
 |
Rispondi al commento

Lo sapevate che l'INPS ha una percentuale sulla proprieta' della Banca d'Italia?
.......

Steve Lothlorien 19.07.05 18:06| 
 |
Rispondi al commento

Piu' che toglire le pensione non si potrebbe, più semplicemente, dividere i soldi in modo più equo?
Mi vengono in mente, per esempio, le pensioni D'ORO dell'esercito...
Se proprio dobbiamo toglierle allora bisognerebbe anche migliorare i servizi e renderne molti gratuiti, ma non saremmo più in Italia.....

Silvia Carnio 19.07.05 18:04| 
 |
Rispondi al commento

mah...non so...forse funzionerebbe se ci fossero salari + alti e maggiore ripartizione tra i salari...sempre lo stesso discorso...chi è ricco è sempre + ricco chi è+ povero è sempre + povero...

Fabio Piciacchia 19.07.05 18:03| 
 |
Rispondi al commento

A Cristiano Badalamenti.

E' giusto anche quando un paese prospera mantenendo in schiavitù e povertà il suo popolo?

davide tassan 19.07.05 18:02| 
 |
Rispondi al commento

Il Falun Gong non è un a religione o un miscuglio di religioni. E' una specie di "ginnastica" per lo spirito e il corpo. Per certi versi penso si possa assimilare allo Yoga ma meno complesso.

davide tassan 19.07.05 17:58| 
 |
Rispondi al commento

> tudici che i lavoratori devono versarsi isoldi
> se vogliono una pensione giusto?ma uno versa in
> base allostipendio...se uno guadagna 800 e
> arriva a malapena a fine mese cosa versa?

I lavoratori adesso sono costretti a versare quelli che vengono eufemisticamente chiamati "contributi" per la pensione (anche quelli che guadagnano 800 Euro al mese ne versano un bel po'). In realta' non sono affatto contributi, ma servono per pagare chi in pensione ci e' gia' andato. Quando poi i lavoratori di oggi andranno in pensione saranno i "contributi" dei lavoratori futuri a pagare le loro pensioni.
Quello che proponevo io invece era di abolire i contributi, magari gradualmente.

Bruno Panetta 19.07.05 17:58| 
 |
Rispondi al commento

Mi sembra di aver capito che Falun Gong è un miscuglio di religioni

Steve Lothlorien 19.07.05 17:53| 
 |
Rispondi al commento

tudici che i lavoratori devono versarsi isoldi se vogliono una pensione giusto?ma uno versa in base allostipendio...se uno guadagna 800 e arriva a malapena a fine mese cosa versa?

Fabio Piciacchia 19.07.05 17:50| 
 |
Rispondi al commento

> panetta ma se uno guadagna 800 euro al mese che
> cazzo vuole versare??il sangue?

Non capisco, ti puoi spiegare meglio?

Bruno Panetta 19.07.05 17:48| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei solo salutare in modo solidale claudia parmeggiani che trovo sempre interessante e divertente. partecipo poco al blog (in teoria starei lavorando) ma quando posso leggo volentieri i commenti specialmente di alcuni di voi. aggiungo solo che beppe ha sottolineato l'assenza di collegamenti nei motori di ricerca alla frase "Falun Gong". vi invito a informarvi. non ne so molto, ma forse è interessante. quando qualcuno cerca di nasconderci qualcosa, beh, è mia modesta opinione che valga la pena soffermarcisi.

un saluto a tutti

sergio bianchini 19.07.05 17:45| 
 |
Rispondi al commento

panetta ma se uno guadagna 800 euro al mese che cazzo vuole versare??il sangue?

cristian non leggo indimedia :-)

Fabio Piciacchia 19.07.05 17:44| 
 |
Rispondi al commento

Fabio....comunista maledetto!leggerai anche tuindimedia ci scommetto..:P ste cazze di religioni, o meglio sti caxxo di religiosi,i cristiani vogliono crociare il mondo,gli arabi vogliono islamare il mondo,i cinesi vogliono cinesizzare il mondo.....ma xchè si è cosi convinti che bisogna esportare a tutti costi il nostro pensiero?(solo occidentale oltretutto questa visione)facciamo un bel muro dalla grcia al messico cosi' saremmo al riparo......

Crhistian Fufu' 19.07.05 17:33| 
 |
Rispondi al commento

> bruno uno dovrebbe lavorare fino a 90 anni?

?
Certo che no. Se si eliminasse la schiavitu' delle pensioni si azzererebbero i contributi che siamo costretti a pagare ogni mese oltre alle tasse. A questo punto diventerebbe responsabilita' dei lavoratori mettere i soldi da parte per la pensione. Se qualcuno poi preferisce spenderli in cazzate e lavorare fino a 90 anni... beh, affari suoi.

Bruno Panetta 19.07.05 17:33| 
 |
Rispondi al commento

Ivana te lo devo dire: ti voglio bene!

Immaginarti sempre coi giornali sottomano attaccata alla televisione per avere conferme che gli stranieri violentatori sono alle porte di Milano , braccata dai Rom, mi fai tenerezza: sei davvero quella che se la vive davvero male questa epoca!

Non hai mai tregua!

Coraggio che il Senatur non t' ha abbandonata ed è tornato più battagliero di prima...magari più afono, ma la tecnologia lo aiuterà fornendogli un bel megafono made in China!

claudia parmeggiani 19.07.05 17:33| 
 |
Rispondi al commento

Scusate l'OT
questo è un post che ho messo nei vari forum dei gruppi di meetup, spero sia utile per chi non sa come usare meetup.

Si è un Forum per essere però "assaltato" (in senso buono) gli iscritti devono capire come funziona Meetup:
Meetup non è un forum classico come quelli che conosciamo in giro per la rete ma una vera e propria "comunity" cioe' http://beppegrillo.meetup.com è la comunity principale all'interno di esso troviamo "sottocomunity" per ora quella di Milano e quella di Roma identificate con un numero "X" dopo il suffisso del gruppo di grillo (es: http://beppegrillo.meetup.com/2/ sarebbe il gruppo di Roma).

Dentro ogni comunity (o gruppo) abbiamo:

Map: dove vediamo una mappa sulla quale sono segnati tutti i gruppi nel mondo appartenenti al Beppegrillo.meetup

Meetup Groups: per fare una ricerca del gruppo a noi vicino in base a dove risediamo

Message Board: Il forum dove stiamo scrivendo in questo momento

Members: tutti i membri del gruppo

Photos:dove chi vuole puo' mettere delle foto e immagini

Invite Friends: per mandare a un amico ancora non iscritto un "invito" a iscriversi al gruppo.

Notification List: per inserire una richiesta del tipo "Se entro tot miglia da dove risiedo si forma un gruppo notificamelo via mail"

Start a Meetup Group: Per creare un nuovo gruppo.

All'interno di ogni gruppo (o comunity) abbiamo piu' o meno le stesse cose le quali sono relative al gruppo specifico (Roma, Salerno, Milano ecc ecc.) e non a quello "Generale"

In più troveremo:
Events: per fissare appuntamenti per riunioni ecc ecc

Pools: per creare dei sondaggi

Promote: strumenti utili per fare promozione sugli eventi (stampa cartelli, badge ecc ecc.)

Di seguito il link di un'immagine esplicativa chiedo scusa ai nuovi gruppi creati dopo che io avevo fatto l'immagine Sotto sono elencati tutti i gruppi al momento:
http://tlothlorien.altervista.org/hdfiles/meetup-diagramma.jpg

Gruppo 1 Gli Amici di Beppe Grillo di Milano

Gruppo 2 The Roma Beppe Grillo Meetup Group

Gruppo 3 Gli amici di Beppe Grillo di Vicenza

Gruppo 4 Gli amici di Beppe Grillo di Salerno

Gruppo 5 E' Stato chiuso

Gruppo 6 Grecia Beppe Grillo Meetup Group

Gruppo 7 The Las Americas Camison Beppe Grillo Meetup Group

Gruppo 8 Gruppo Padovano Amici Beppe Grillo

Gruppo 9 The Zürich Beppe Grillo Meetup Group

Gruppo 10 Gli amici di Beppe Grillo di Napoli

Gruppo 11 The La Spezia Beppe Grillo Meetup Group

Spero di essere stato d'aiuto a qualcuno (per lo meno a chi non conosce l'inglese) gli altri non me ne vogliano per la semplicità con cui ho affrontato il discorso meetup.

Ciao By Steve Lothlorien del Gruppo di Roma

Steve Lothlorien 19.07.05 17:28| 
 |
Rispondi al commento

spina.....guarda che prendo sul serio quello cha hai detto..posso dire agli extracee che da te in emilia si vive meglio che nella nebbiosa milano, la gente ha piu cura per l'integrazione degli extracee. si mangia meglio, le ragazze sono piu belle di quelle di milano ... ti danno la casa gratis ecc.ecc.....che in emilia ci sono i compagni e non quel bossi razzista...che i compagni hanno bisogno dei voti degli extracee....

purtroppo sono tutti qui...sigh..

a proposito di compagni...a milano c'e un problema di zingari rom che ultimamamente sta creando non pochi problemi....il comune di milano sta cercando comuni limitrofi per dilulirli un poco....fino a ieri i compagni sindaci delle citta attorno milano erano pro rom , buonisti, solidali ecc. ecc.. poi quando hanno dovuto prendersi le responsabilita sui rom....nessuno aveva uno spazio per alloggiare i rom...solito discorso ... comunisti con i soldi degli altri

ivana iorio 19.07.05 17:27| 
 |
Rispondi al commento

bruno uno dovrebbe lavorare fino a 90 anni?

Fabio Piciacchia 19.07.05 17:25| 
 |
Rispondi al commento

> a bruno:
> ma che cazzo vuoi tu che vivi a londra?
>
> Postato da: alex panetta il 19.07.05 17:06

Il problema delle pensioni c'e' anche qui.
In ogni caso il sistema delle pensioni e' assurdo a prescindere. Per esempio, perche' i giovani che lavorano devono versare una parte del loro stipendio a chi non lavora, indipendentemente dal fatto che questi ultimi ne abbiano bisogno o meno? Ti ricordo che un miliardario ha lo stesso diritto alla pensione di un ex bidello.
E comunque e' un sistema che non puo' reggere all'infinito: come tutti i giochi a piramide, si regge sul fatto che entrano sempre piu' persone (la popolazione aumenta). Ora pero' la popolazione sta scendendo, e molto presto il giochino crollera'. Qui in Inghilterra e' gia' crollato...

Bruno Panetta 19.07.05 17:22| 
 |
Rispondi al commento

e se loro fossero a loro modo superiori??questione di punti di vista...

Fabio Piciacchia 19.07.05 17:22| 
 |
Rispondi al commento

>>>>>E se poi vuoi provare l'ebrezza di farti un bel viaggio in Iran o in Siria (per non essere troppo monotono, ma puoi anche fermarti in Cina) con una bella Bibbia in mano per portare loro il verbo del nostro Dio...beh accomodati pure!<<<<
Delupis vedi perchè sbagli??tu parti dal presupposto che noi siamo superiori e dobbiamo esmportare la nostra conoscenza e la nostra religione a loro....ma se a loro non frega un cazzo??non ci hai pensato?

Fabio Piciacchia 19.07.05 17:17| 
 |
Rispondi al commento

ciao Beppe,
la cosa che mi ha più colpito è che la notizia di queste restrizione sui motori di ricerca è stata praticamente ignorata,
in più google e le altre si sono giustificate dicendo che loro si rapportano alle leggi vigenti nei paesi in cui si utilizzano i loro prodotti...per cui bandite parole come "democrazia", "indipendenza di taiwan" ecc.
ultima annotazione sulla amata/odiata Cina: ora ci si lamenta della mancanza di regole e norme nel loro mondo del lavoro (prezzi bassi perchè sfruttano!) ma nessun nostro imprenditore diceva nulla quando delocalizzava..
ciao,
continua così

carlo masini 19.07.05 17:17| 
 |
Rispondi al commento

Noi scriviamo e non ci accorgiamo che siamo morti o facciamo parte di quei 6 milioni di persone che lavorano 12 ore gratis per fare i pupazzetti a Mc Donald ?
A scelta.
No non sono pazzo, faccio solo finta che siamo tutti cinesi. Con la nostra bella cultura della critica gratis mentre scriviamo qui ci hanno preso, due loschi figuri vestiti uguali ci hanno portato in uno stadio e ci hanno sparato un solo colpo alla schiena. Proiettile pagato da Babbo e Mamma.
Chissà, magari uno dei 60 reati che ci fanno ammazzare lo abbiamo fatto.
Una canna ? siamo andati a puttane ? boooh.
Forse abbiamo detto che Mao fa cagare ? Cavolo per fare i pupazzetti al Mc. manco il processo. In fondo sono gentili, per fare per 4 anni queste dolci creature di plastica non serve..fosserò più anni di pena allora sì. Meno male , risparmiamo l'avvocato.
Vabbè , non lamentiamoci, comanda il popolo. Se il Popolo ha deciso così è giusto.
Conoscere per deliberare, è che francamente non so un cazzo.... Ops. C....o.

Marco Careddu 19.07.05 17:15| 
 |
Rispondi al commento

@Antonio sono d'accordo con te,su taiwan,è + che probabile che accada,giusto o sbagliato che sia.....è grottesco come i media facciano vedere la cina come il prossimo conquistatore globale,dimenticando troppo facilmente,che noi gli abiamo aperto il mercato e che noi siamo andati in cina x profitti,certo spesso si fanno i conti a caxxo x cosi' dire,gli usa sono in paranoia xchè sanno che la cina non si pieghera' anzi mostra i denti e che denti,armamenti,tecnologie,ecc.ed una determinazione quasi sconvolgente,vedi dichiarazioni sull'atomica....l'unica arma che ha l'america(che è ormai un boomerang)è il dollaro degli investimenti cinesi,cioè x distruggerli economicamente dovranno distruggere se stessi....sono caduti nella trappola che loro stessi hanno preparato nei confronti della cina,dicevo ieri sera che la cina ha memoria,gli è bastato osservare il mondo,i meccanismi,vedi crisi economica giapponese, il problema vero secondo me è come fanno gli usa a far passare la cina come uno stato barbaro(conquista con la forza di taiwan)quando loro x primi lo fanno ogni giorno nei confronti del globo????e poi la cosa che non avevano preventivato è il non riuscire ad infiltrare agenti nel sistema cinese,cosa x loro prioritaria in ogni conflitto......viva indimedia...che non leggo ,ma lo faro' grazie del consiglio delupi.

Crhistian Fufu' 19.07.05 17:10| 
 |
Rispondi al commento

Bruno

...forse vi dimenticate tutti che l' INPS forse andrebbe bene se non fosse che dai quei soldi abbiamo attinto per la cassaintegrazione.....e poi caro mio questo è un luogo comune:
avete mai provato a fare un conteggio serio di quanto devi versare per avere lo stesso importo?

claudia parmeggiani 19.07.05 17:06| 
 |
Rispondi al commento

Claudia:

> Già Mussolini istituì le pensioni proprio
> quelle che il governo di destra cerca di
> posticipare il più possibile.....e che vorrebbe
> eliminare sostituendole con quelle private....

E fanno benissimo. Andrebbero abolite al piu' presto.

Bruno Panetta 19.07.05 17:04| 
 |
Rispondi al commento

Luca:

hai dimenticato gli asili!

(se quelli comunisti sono belli, non è un motivo di pensare che ne sono gli artefici: li ha fatti il Duce, poi quelli intendo proprio i comunisti li hanno migliorati....continuare sul lavoro di un altro si può!)

claudia parmeggiani 19.07.05 17:01| 
 |
Rispondi al commento

@ Luca Delupis

Scusa ma sono appena arrivato:
quale sarebbe secondo te il blog pensiero? non sono riuscito a trovarne uno dai commenti che ho letto. ci tengo a sottolineare che non è una domanda polemica

sergio bianchini 19.07.05 17:01| 
 |
Rispondi al commento

Già Mussolini istituì le pensioni proprio quelle che il governo di destra cerca di posticipare il più possibile.....e che vorrebbe eliminare sostituendole con quelle private....

claudia parmeggiani 19.07.05 16:59| 
 |
Rispondi al commento

Fabio
come vedi non allineandomi al blog pensiero sono molto gettonato (anche se qualcuno si limita ad insultare eheheheh)...
Tutte le ideologie sono nate dal disagio del popolo e sono morte nella dittatura passando per una rivoluzione a volte più cruenta di altre ma se le parole hanno un significato rifiuto l'equazione per cui l'alfa del comunismo sia la politica sociale perchè così non è MAI stato.
Il Fascismo ha introdotto le pensioni,le case del popolo e la rete stradale....se lo scremo dei gerarchi e di chi lo incarnò ne fai un modello?

Luca Delupis 19.07.05 16:54| 
 |
Rispondi al commento

Antonio

l' argomento è la Cina anche se penso di essere io con una fantasia fervidissima che tra queste righe postate da Grillo vedo delle risposte a fatti ed eventi che talvolta capitano così per caso.....
poi c'è da chiedersi se è necessario essere così fedeli all' argomento di partenza!

Usassimo la stessa coerenza quando spendiamo spendendo come si deve!

claudia parmeggiani 19.07.05 16:54| 
 |
Rispondi al commento

.....lo dico piano piano per non disturbare troppo: ci siamo scordati tutti di papa Giovanni Paolo?

Il primo quello che non aveva paura!!!!

Però noi siamo in democrazia.....

claudia parmeggiani 19.07.05 16:50| 
 |
Rispondi al commento

Vabbè parliamo della Cina. Secondo voi perché i cinesi sono spesso chiamati "gialli" in modo derogatorio? Hanno veramente un pigghimento diverso nella pelle o si tratta solo di normale carnaggione scura?

Cristiano Badalamenti 19.07.05 16:50| 
 |
Rispondi al commento

Scusate state andando fuori tema... l'argomento principe è la chiesa o la cina?

Antonio Amati 19.07.05 16:46| 
 |
Rispondi al commento

"Claudia oppure il "divieto e l'insabbiamento"delle indagini da parte di papa vojtila(pace all'anima sua)"

Perche pace all'anima sua? Io spero che adesso Cerbero gli stia addentando le chiappe...

Cristiano Badalamenti 19.07.05 16:46| 
 |
Rispondi al commento

IO credo che il sistema CIna che stia emergeno ha un enorme pregio, quello di stravolgere l'assetto geopolitico che alcuni, dopo la caduta dell'URSS stanno cercando di attuare.
Infatti, tra cinque anni, credo che gli equilibri economici e politici mondiali saranno fortemente incrinati; esiste poi un avvenimento, che quando accadrà, segnerà la fine del predominio degli stati uniti: la conquista di Taiwan da parte cinese.

Antonio Amati 19.07.05 16:45| 
 |
Rispondi al commento

Claudia oppure il "divieto e l'insabbiamento"delle indagini da parte di papa vojtila(pace all'anima sua) sui vescovi o cardinali americani accusati di pedofilia.....a no li c'era il complotto dei russi o dei cinesi???

Crhistian Fufu' 19.07.05 16:44| 
 |
Rispondi al commento

Fate male a criticare la Cina... Lì stanno costruendo un sistema che funziona. I cinesi hanno meno diritti di noi però il paese prospera. Come diceva Kennedy "non è quello che il paese può fare per voi, ma voi per il paese".

Cristiano Badalamenti 19.07.05 16:42| 
 |
Rispondi al commento

@ Crhistian Fufu'

"povero delupis.non sono, x tua sfortuna comunista(mangia bambini)....quasi mi sfuggiva.....sei gia' conosciuto,non fermarti,vai avanti cosi'.....ti diro' di + credo che la tua crociata qui non creera' profitti,non solo nei miei confronti(come puoi ben notare)....è verissimo,gli stupidi basta farli parlare,per far rivelare la loro vera natura.....dev'essere frustrante,per la tua presopopea trovare,persone che non sono cosi' manovrabili come vorresti......insisti....insisti....ahahahah"

No non è frustrante, al contrario è divertente scovare questi blog frequentati da inetti che come te in tre post hanno scritto un luogo comune alla sinistra e all'estrema destra (è vero dimenticavo anche questo lato della stessa medaglia) e due insulti.
La mia non è una crociata e non ho nemmeno la presunzione di accendere un barlume di idea nelle testoline come la tua, figuriamoci se ho l'arroganza berlusconiana di manovrare il nulla!
Risparmia la tua pietà per chi ne ha veramente bisogno e visto che insisti coi proverbi ti ricordo che il sorriso abbonda sul viso degli stolti.
Resisti resisti resisti...quando stai per cedere torna su Indymedia e rifai il pieno di 'idee' (ovviamente quelle altrui)!

P.S.
Per quello che non sei la sfortuna non è di certo mia!

Luca Delupis 19.07.05 16:41| 
 |
Rispondi al commento

x claudia parmeggiani

leggo, approvo esottoscrivo (anche se sono di milano)

Postato da: fabio tassi il 19.07.05 16:12

Beh Claudia, ammettilo, qualche bel bambino cicciottello ce lo siamo pappati!!

Comunque taglio la testa al toro!

In Emilia io ci vivo benino. Il sistema cooperativo mediamente ha consentito una distribuzione del reddito piu' equa (lungi da me l'apologia).

Torno a disperarmi se mr Delupis mi dice che ci sono cose che non vanno!!!

Arrrrgh! Sigh sigh sigh. Pensavo di vivere nell'Eden!!!!!!!!!!!

Quando mi dicono certe cose mi viene in mente quando all'asilo ognuno di noi aveva un cugino piu' grande e grosso dell'altro!!!!

Siamo omini e siamo sulla Terra, per l'Eden rivolgetevi al Santo subito se intercede cortesemente per voi.

Tra l'altro oggi si e' pure beccato una tramvata postuma dal Venerabile!

http://www.repubblica.it/2005/g/sezioni/cronaca/gell/gell/gell.html


Chiudo e vado ad occuparmi di inutili e dannose cose di lavoro non prima di una sana boccata di razzismo:

mandate in Emilia tutti gli islamici e i cinesi che volete......non mandatemi Ivana Iorio..........vi pregoooooooooooooo.

Statemi bene

maurizio spina 19.07.05 16:41| 
 |
Rispondi al commento

Aver dato della femmina ad un cardinale è stato un lapsus?

claudia parmeggiani 19.07.05 16:39| 
 |
Rispondi al commento

Un'altra cosa: ogni tanto in TV, esce un comunicato, dove si evidenzia la ricerca o l'arresto di qualche fantomatico "Chimico", esperto nel preparare esplosivi.
Ebbene il massimo dell'ipocrisia, perchè nelle nostre università, nella facoltà di Chimica Industriale, esiste un esame che si intitola, pensate un po':" Chimica di guerra e strumenti di distruzione di Massa". SE non ci credete, vi spedirò l'ordine degli studi.
Come dire, entrate e studiate come ammazzare la gente, massacrare popolazioni.... I testi di questo esame sono acquistabili in qualsiasi libreria; io li ho letti, e vi psso assicurare che ci sono esplosivi potentissimi che sono pèreparabili da chiunque, come una ricetta. E gli ingredientio si trovano in un qualsiasi emporio o negozio per agricoltura. Tranne per la nitroglicerina, per preparare esplosivi occorre un minimo di attrezzatura e un po' di materie prime reperibilissime.
Eppure ci vogliono far credere che esistono questi fantomatici personaggi, i "Chimici", come se dovessero costruire una bomba H.

Antonio Amati 19.07.05 16:37| 
 |
Rispondi al commento

@Delupis,hai ragione,non si sentono preti fare appello alla guerra"crciata".....solo il pastore tedesco ha dichiarato dopo gli attentati di londra "atto disumano e anticristiano"...tamponato poi il giorno dopo dalle agenzie di stampa......giorno Max, giorno anche agli altri da poco giunti :)

Crhistian Fufu' 19.07.05 16:37| 
 |
Rispondi al commento

Max

lo farò stasera assieme ad un' amica mia più capace di me: almeno ei il copia e incolla lo sa fare!

claudia parmeggiani 19.07.05 16:35| 
 |
Rispondi al commento

Luca


però ho visto il cardinale Marcinkus implicato in vicende che mal si adattano ad una rappresentante della religione cattolica cristiana!


p.s. per favore ricordatevi sempre che la religione islamica non ha il clero, esistono solo degli Imam che hanno il solo compito di guidare le preghiere

claudia parmeggiani 19.07.05 16:34| 
 |
Rispondi al commento

La differenza tra Cina ed America nel controllare le persone, non è nel risultato che è identico, ma nel petodo: in america ti rincoglioniscono con potenti mezzi mediatici, con equipe di sociologi e psicologi che studiano come sodomizzare la popolazione; in Cina sono un po' più grrevi, usano il pugno di ferro per ottenere lo stesso risultato.
Un vantaggio il sistema cinese perrò al popolo lo dà: ti dice apertamente di essere un regime, che se provi ad oporti farai una brutta fine; altrove ti fanno credere che sei libero, che puoi fare tutto, ma se diventi abbastanza potente od importante e vaiu controtendenza, poi fai un abrutta fine... Pensate a Kennedy, Mattei, M.L. King, etc.

Antonio Amati 19.07.05 16:30| 
 |
Rispondi al commento

Ciao ragazzi,
scusate l'intrusione fuori tema, volevo segnalare la nascita di "meetup Napoli, Gli amici di Beppe Grillo di Napoli".
Per accedere potete cliccare direttamente o sul mio nome e cognome o digitare questo link:
http://beppegrillo.meetup.com/10/
Grazie dell'attezione e scusate.
Partecipate!!
Un saluto

Roberto Fico Commentatore in marcia al V2day 19.07.05 16:23| 
 |
Rispondi al commento

@CLAUDIA PARMEGGIANI

Sei andata sul mio blog per gli appunti per costruirti il tuo?

Max Stirner

Max Stirner 19.07.05 16:21| 
 |
Rispondi al commento

certo ivana, sono tutti così scandalizzati del fatto che in cina non ci sia il minimo rispetto per i diritti umani che corrono tutti a portargli soldi e lavoro.... e questo la dice tutta su chi comanda a questo mondo, il dio denaro ovvero satana.

Stefano

Stefano Crema 19.07.05 16:20| 
 |
Rispondi al commento

x riccardo
Io l'ironia la uso sempre solito che su sto blog ci sono le solite persone che si credono serie che non fanno altro che appallarci con le loro paranoie!
xjoh condor
ma sei quello die cyborg?

antonio caiazzo 19.07.05 16:19| 
 |
Rispondi al commento

OT

Noto con felicità che lo stato fa osservere alla grande il 41 bis....

Ma per favore..

"Salvatore Cappello, in regime di 41 bis a Viterbo, usava pc
e stampante per realizzare messaggi che spediva come cartoline"

http://www.repubblica.it/2005/g/sezioni/cronaca/bosscatania/bosscatania/bosscatania.html

Rosario Pisanò 19.07.05 16:18| 
 |
Rispondi al commento

Ma é possibile, cara Ivana, che ti piaccia così tanto essere sempre il "bastian contrario"?
Quì ognuno ha le sue idee,molte volte si "litiga", altre volte ci si sente d'accordo..ma non ho mai letto un tuo post che non fosse solo di provocazione, anche a costo di sembrare assurda.
Forse sei fatta proprio così, ma mi farebbe piacere poter leggere qualcosa scritto da te che non somigli ad uno slogan!

-------------------------------------------------
x silvIa carnio

lasciare stare i proclami dei rincoglioniti della lega, i cinesi non ci portano via proprio niente,
sono i nostri industriali figli di puttana che per guadagnare di più chiudono le industrie qui e le vanno ad aprire in cina.

Stefano
-------------------------------------------------
E' ESATTAMENTE QUELLO CHE HO SCRITTO IO, ANCHE SE NON IN QUESTI TERMINI.
Ciao!

Silvia Carnio 19.07.05 16:17| 
 |
Rispondi al commento

Certo che so leggere e anche fare i copia e incolla e anche scrivere e ragionare contemporaneamente...
Ma tu sai cosa scrivi?
Posti:"NON HO SENTITO cattolici cristiani che SI DISSOCIANO dalle mattanze perpretrate in nome di Dio.

Solo Papa Giovanni Paolo II,che non credo sia morto in pace!"

ma che se non sbaglio era Il Primo ministro di Dio e quindi la più alta voce dei Cattolici cristiani.
In ogni caso hai già sentito preti inneggiare alla "mattanza" crociata?


Luca Delupis 19.07.05 16:15| 
 |
Rispondi al commento

X Antonio

più che fuzzy e uzzi, dovremo prenderli a 'puzze'. Ho un mio amico petomane inodore che potrebbe essere utile alla nostra causa di infiltrati presso le aule del potere per spernacchiare chi si crede intoccabile. Penso che l'arma dell'ironia e dello sberleffo sia più efficace di certe violenze. Prendi qualcuno e mettilo in ridicolo davanti agli altri e probabilmente scomparirà o, se dotato di ragionevolezza, scenderà a compromessi di riflessione. Ti ricordi quando D'Alema fece causa a Forattini per la vignetta sull'affare Mitrokhin? Gli chiese 500 milioni di danni. Neanche i peggiori Andreotti o Spadolini fecero una cosa del genere... Il baffetto fece una figura di m. secondo me. Propongo la riforma comica della scuola. Della serie: una risata vi seppellirà...
ciauuuii e buona giornata

Riccardo Simiele 19.07.05 16:13| 
 |
Rispondi al commento

povero delupis.non sono, x tua sfortuna comunista(mangia bambini)....quasi mi sfuggiva.....sei gia' conosciuto,non fermarti,vai avanti cosi'.....ti diro' di + credo che la tua crociata qui non creera' profitti,non solo nei miei confronti(come puoi ben notare)....è verissimo,gli stupidi basta farli parlare,per far rivelare la loro vera natura.....dev'essere frustrante,per la tua presopopea trovare,persone che non sono cosi' manovrabili come vorresti......insisti....insisti....ahahahah

Crhistian Fufu' 19.07.05 16:13| 
 |
Rispondi al commento

x claudia parmeggiani

leggo, approvo esottoscrivo (anche se sono di milano)

fabio tassi 19.07.05 16:12| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi, essendo unto dal Signore, scivola e muore.
Arriva alle porte del Paradiso, dove l'attende paziente San Pietro:
- Benvenuto in paradiso, eccellenza. Prima di farla accomodare, devo
purtroppo anticiparle che abbiamo un piccolo problema da risolvere.
Vede, è molto raro che un politico d'alto rango arrivi qui in Paradiso,
e la verità è che non sappiamo cosa fare con lei. Così abbiamo deciso di
farle trascorrere un giorno all'inferno ed uno in paradiso, cosicché lei
possa scegliere liberamente dove trascorrere la sua eternità...
San Pietro accompagna il nuovo arrivato all'ascensore e questi scende,
scende fino all'inferno.
Si apre la porta e Berlusconi si trova in mezzo ad un verdissimo campo
di golf. In lontananza intravede una lussuosa club house; davanti, tutti
i suoi amici politici che avevano lavorato con lui. Gli corrono incontro
e lo abbracciano commossi, ricordando i bei tempi andati, quando tutti
insieme si arricchivano alle spalle degli italiani.
Decidono di fare una partita a golf e poi cenano tutti assieme alla club
house con caviale e aragosta. Alla cena partecipa pure Satana, che in
realtà si dimostra essere una persona molto simpatica, cordiale, e
divertente.
Berlusconi si diverte talmente tanto che non si accorge che è già ora di
andarsene.
Tutti gli si avvicinano e prima che parta gli stringono calorosamente la
mano, lasciandolo triste e profondamente commosso. L'ascensore sale,
sale e si riapre davanti alla porta del paradiso, dove San Pietro lo sta
aspettando. Berlusconi passa le successive 24 ore saltellando di nube in
nube, suonando l'arpa, pregando e cantando. Il giorno è lungo e noioso,
ma finalmente finisce.
Si presenta finalmente San Pietro che gli chiede:
- Eccellenza, ha trascorso un giorno all'inferno ed uno in paradiso, ora
può scegliere democraticamente dove trascorrere il resto dell'eternità...
Berlusconi riflette un momento, si gratta la crapa pelata e dice:
- Beh, mi consenta, in paradiso è stato tutto molto bello, però credo di
essermi trovato meglio all'inferno!
Allora San Pietro scrolla le spalle e lo accompagna all'ascensore.
Scendi, scendi, giunge all'inferno. Quando le porte si aprono, si
ritrova in mezzo ad una terra deserta e piena di immondizie sparse
dappertutto. Vede tutti i suoi amici in tuta da lavoro che raccolgono il
pattume e lo depositano in sacchi neri diplastica. Il diavolo gli si
avvicina e gli mette un braccio attorno al collo, in segno di benvenuto.
- Non capisco... - balbetta Berlusconi - Mi consenta, ieri qui c'era un
campo da golf, e una club house, e abbiamo cenato a base di aragosta e
caviale, e ci siamo divertiti un sacco. Ora la terra è solo un deserto
pieno di spazzatura e i miei amici sembrano dei miserabili!
Il diavolo lo guarda, sorride e gli dice:
- Amico mio, ieri eravamo in campagna elettorale. Oggi, hai già votato
per noi...

tiziano merletti 19.07.05 16:11| 
 |
Rispondi al commento

Se leggevi bene il messaggio dicevo che anche qui di porcherie ne sono state fatte: se poi vogliamo parlare di un paese Argenta che è stato messo a bocconi da una cooperativa sono d' accordo con te, se poi vuoi ti dico pure che la sinistra poco potrà fare perchè anche lei ha scelto la grande distribuzione perciò se non è zuppa è pan bagnato, però una marcia in più in emilia romagna l' abbiamo e un po' di ricchezza è stata ridistribuita alla collettività e siamo riusciti a mantenerci una vivibilità più alta rispetto alla media italiana!

Forse perchè l' università ci ha abituati fin dal medioevo ad avere a che fare con gli stranieri!!!!

E già nel medioevo i bolognesi erano liberi e salariati!

....e siamo stati mangiapreti perchè il vaticano l' abbiamo imparato a conoscere bene perchè eravamo suoi sudditi!

claudia parmeggiani 19.07.05 16:11| 
 |
Rispondi al commento

INARRESTABILE CINA

Nemmeno la strizzatina di palle che gli hanno dato con la SARS li potrà fermare e credo anche che in meno di 4 anni, perchè già economicamente lo sono ora, saranno POTENTI, cosa che non promette nulla di buono perche di fronte avranno gli altri POTENTI che da come si stanno mettendo le cose non credo che riusciranno a garantirgli il "combustibile" per i loro motori ed è quì che i POTENTI TERZI se la giocheranno ed allora chissà !!!!!!!!

Chi ha orecchie intenda gli altri bohhhh

http://www.giuliettochiesa.it/modules.php?name=News&file=article&sid=157

Paolo Disca (l'EGOista)

Paolo Disca 19.07.05 16:05| 
 |
Rispondi al commento

Il sito http://www.italiatibet.org/ è interessantissimo! Forse sarebbe il caso di considerare che gli attentati alla nostra libertà non vengono SOLO da certe aree del mondo... ma dei buddisti pare che non gliene freghi niente a nessuno. Non fanno i cortei, le fiaccolate, i raduni in piazza, etc. Per quanto riguarda il controllo su internet... ci stiamo arrivando. Quanto ci scommettete che con la scusa della pedofilia o del terrorismo faranno chiudere molti siti o limiteranno la libertà di espressione in rete??? La Cina si avviCina. Beppe candidati, ti prego.

Lucia Stella 19.07.05 16:04| 
 |
Rispondi al commento

@ Luca Delupis

mi avevi fatto un rimprovero dicendo che ho studiato storia sul Topolino.

Ti ho risposto.

Non hai più niente da dire in merito????

fabio tassi 19.07.05 16:03| 
 |
Rispondi al commento

E siamo arrivati all'apologia dell' economia Emiliano-Romagnola come modello politico-economico...
quello che si fonda sulle cooperative...
le quali hanno agevolazioni fiscali e diritti più "felssibili" per i lavoratori...


Postato da: Luca Delupis il 19.07.05 16:01


Ma che stai dicendo? Quale apologia?
Gli emiliani sono una cosa, la politica emiliana è un'altra, sicuramente con i suoi pro e contro.

Roberto Giuliani 19.07.05 16:03| 
 |
Rispondi al commento

Stefano Crema
non metterei sullo stesso piano america e cina...tuttosaommato anche la nostra mafia ne fa fuori qualcuno, qualcuno anche nelle carceri americane ma in cina e' una routine

ivana iorio 19.07.05 16:02| 
 |
Rispondi al commento

E siamo arrivati all'apologia dell' economia Emiliano-Romagnola come modello politico-economico...
quello che si fonda sulle cooperative...
le quali hanno agevolazioni fiscali e diritti più "felssibili" per i lavoratori...

Luca Delupis 19.07.05 16:01| 
 |
Rispondi al commento

L'Emilia e gli emiliani:
sarà colpa del comunismo ma è una regione che mi è sempre piaciuta, e gli emiliani che ho conosciuto hanno in comune una capacità di gioire della vita e di trasmetterti allegria, senza essere mai superficiali.
Ovviamente non saranno tutti così, ma la media deve essere abbastanza alta visto che ne ho conosciuti parecchi.

Roberto Giuliani 19.07.05 16:00| 
 |
Rispondi al commento

X ROBERTO GIULIANO

leggo, approvo e sottoscrivo..........

fabio tassi 19.07.05 15:59| 
 |
Rispondi al commento

>Quanto c... vuoi per tua figlia?"
>Pugni al processo dei satanisti

Adesso si capisce da dove e da cosa è nata la bestia, semplicemente da un'altra bestia.

Stefano

Stefano Crema 19.07.05 15:59| 
 |
Rispondi al commento

>Quanto c... vuoi per tua figlia?"
>Pugni al processo dei satanisti

Adesso si caspisce da dove e da cosa è nata la bestia, semplicemente da un'altra bestia.

Stefano

Stefano Crema 19.07.05 15:59| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: claudia parmeggiani il 19.07.05 15:51

Ah ah ah, quante se ne dicono senza sapere nulla di una filosofia o un'ideologia vero?
E' come dire la democrazia fa schifo perché nessuno la pratica onestamente.
La democrazia è una bella cosa, è chi non la pratica che è uno stronzo.
Così dobbiamo ringraziare i dittatori se tante ideologie sono diventate oggetto di paura o di scherno. Esattamente come oggi è per democrazia e libertà. Nient'altro che belle parole.

Roberto Giuliani 19.07.05 15:57| 
 |
Rispondi al commento

la rivoluzione culturale cinese ha provato a distruggere la storia e la cultura cinese, anche polpot ci ha provato in cambogia, ma 4000 anni di storia e cultura non si possono cancellare, a me spiace per la ragazzina cinese giustiziata ma in america non fanno certo di meglio sbattendo idioti e neri che non hanno fatto niente nei bracci della morte aspettando che diventino adulti per essere ammazzati.

Stefano

Stefano Crema 19.07.05 15:55| 
 |
Rispondi al commento

I comunisti mangiano i bambini!

Anch' io vivo in Emilia Romgna e vi siete mai chiesti perchè siamo famosi per i bellissimi asili nido?

Perchè li ingrassiamo per benino per mangiarli poi fritti nello strutto.....dovreste sentire che bontà

e non vi dico gli hamburger con le manine...una prelibatezza!

E comunque di tutte le schiferie fatte anche qui al confronto ce la caviamo forse meglio di tanti altri!

D' altronde se siamo quello che mangiamo: carne fresca e pura come quella dei bambini produce la nostra razza!

Attenzione ai comunisti!

claudia parmeggiani 19.07.05 15:51| 
 |
Rispondi al commento

x sebastiano putinato

nel 99,9% dei casi chi vede qualcosa che non va vorrebbe cambiarla cambiando le cose fuori da se,
sono veramente pochi i saggi che arrivano a capire che per cambiare il mondo la prima cosa che si deve cambiare è, noi stessi.

Stefano

Stefano Crema 19.07.05 15:50| 
 |
Rispondi al commento

Sebastiano Putanato:

> Fare una lista dei propri valori, e
> scriversela, chè è facile dimenticarseli se
> bombardati dalla pubblicità.

Io ho cominciatoa scriverla, ma non mi e' chiaro in che valuta vadano confrontate poi.

Bruno Panetta 19.07.05 15:50| 
 |
Rispondi al commento

@ Crhistian Fufu'

Eccoti ti stavo aspettando...il Messia del non allineato è sceso tra noi e chi non la pensa come lui è un teledipendente omogeneizzato dai mass-media telematici e cartacei!
Semplicistico fanciullesco e privo di originalità, senza offesa, visto che al di fuori dei soliti luoghi comuni di certa attuale sinistra non sei riuscito ad andare...
Pensa ai tuoi media...


@ Fabio Piciacchia
Ricordo ancora che giardino prospero e democratico fosse il MO quando gli "occidentali" stavano in Occidente!
E se poi vuoi provare l'ebrezza di farti un bel viaggio in Iran o in Siria (per non essere troppo monotono, ma puoi anche fermarti in Cina) con una bella Bibbia in mano per portare loro il verbo del nostro Dio...beh accomodati pure!

Luca Delupis 19.07.05 15:49| 
 |
Rispondi al commento

bisognerebbe prendere i manager italiani, tutta la sinistra sindacati capo dello stato con al seguito i politici compresi e inviarli in cina a lavorare..poi si renderanno conto della fortuna italiana che stanno distruggendo

ivana iorio 19.07.05 15:37| 
 |
Rispondi al commento

e sti cazzi non ce li mettiamo????

Gennaro la quaglia 19.07.05 15:36| 
 |
Rispondi al commento

A Beppe, ma perchè secondo te noi non siamo controllati? Cosa significa essere ufficialmente a rischio terrorismo se non quello di essere limitati nelle libertà personali, e controllati in tutto quello che faciamo? Tu pensi di essere libero solo perchè hai 'sto blog e continui a dire le tue cose? In Italia, questo dovresti saperlo bene, ti fanno fare le cose fino a quando non dai fastidio a nessuno, e se dai fastidio a qualcuno non ci mettono niente non solo a ostacolarti nella libertà di espressione e comunicazione...ti fanno saltare in aria con un'auto bomba in men che non si dica.

e poi per piacere, basta infondere l'idea che la Cina sia il vero nemico dell'occidente. Dico basta perchè so che è vero, ma nello stesso tempo questa mia patria che è l'occidente che ha un pisello piccolo piccolo (la cultura, la politica (quella vera), il pensiero (sembra paradossale)) e una testa grande grande (l'economia, il profitto, il consumo) non merita nessun patriottismo.

W la Cina!!!!

Graziano Napolitano 19.07.05 15:36| 
 |
Rispondi al commento

E'la solita storia dell'apprendista stregone, su cui spendere inutile retorica per farsi belli e paladini di libertà.
Domanda da un milione di dollari: chi ha fornito armi e tecnologia militare ai cinesi?
Forse gli stessi che hanno arruolato Bin Laden nella CIA o gli stessi che hanno armato Saddam, che così facendo hanno consentito l'invasione cinese sui mercati europei, fregandosene altamente dei diritti umani.
Il commercio delle armi credo sia il più lucroso per i cosiddetti Paesi evoluti e democratici.
-

E' diverso: un tempo avevano da guadagnarci, contro i giapponesi prima e i russi poi (che al contrario di cosa avete scritto russi e cinesi fino al 51 mi pare avevano buoni rapporti, poi hanno anche combattuto in mongolia); ora, sinceramente, questa sarà una battaglia veramente dura; spero che vincano gli USA. Almeno così noi Europei potremo tirare dritto con la vera democrazia senza il timore di un cambiamento globale troppo "troppo"

Nicola Zinna 19.07.05 15:36| 
 |
Rispondi al commento

xRiccardo smile
Non ho la sfera di cristallo diciamo che sono come il titano Ponto colui che presiede a i flussi del tempo(1 po di mitologia greca non fa male)è logico comunque che non è detto che vada perfettamente come dica io(se cosi fosse iniziate a chiamarmi Caiadramus)però sono convinto che se la storia non è ciclica poco ci manca(sarà ovale o a spirale)altro che logica fuzzy qua ci vuole1po di logia UZZI!!

antonio caiazzo 19.07.05 15:36| 
 |
Rispondi al commento

forse un po ot ma x far capire quanto le nostre agenzie di stampa si "sforzino " x dire le notizie:http://www.ansa.it/main/notizie/awnplus/topnews/news/2005-07-19_789482.html----forse non si fa cosi' fatica a tagliare gli articoli....infatti il non specificato membro degli interni è il ministro stesso che ha garantito x il presunto basista,infatti il governo egiziano paga di sua tasca la difesa del presunto.......x tornare al discorso di kyoto:http://www.peacereporter.net/default_news.php?ndata=2005-07-18&idn=9067

Crhistian Fufu' 19.07.05 15:33| 
 |
Rispondi al commento

Si aprono le frontiere all'economia. Gli imprenditori corrono in Cina a verificare dove possono estendere i loro affari. Sai che gliene frega se il governo cinese è una delle più gravi dittature della storia?

Roberto Giuliani 19.07.05 15:32| 
 |
Rispondi al commento

tibet...sono anni che i cinesi gli stanno rompendo l'anima. li massacrano in continuo......sono sempre piu convinta dei dazi e tagliarli fuori dal mondo commerciale fino quando non si mettono in riga...ma la sinistra e i manager dicono che sono antistorici e da ignoranti

ivana iorio 19.07.05 15:31| 
 |
Rispondi al commento

GRAZIE BEPPE per aver messo sul blog questa notizia! e per chi vuole informarsi piu' dettagliatamente il sito e':www.italiatibet.org Le notizie che ho letto e "stampato" per poterle far leggere a chi non ha a disposizione un pc,sono OSCENE!! In Tibet, India e Cina i "governi" stanno portando avanti e in SILENZIO L'OLOCAUSTO del TERZO MILLENNIO!!I Tibetani esiliati in India sono Perseguitati,non possono svolgere nessun TIPO di lavoro,in Nepal i loro uffici sono stati chiusi...La liberta' Religiosa e'NEGATA in Tibet ma anche in Cina,vedi appunto i praticanti FALUN GONG, uccisi ,fatti sparire e classificati dal governo cinese come SUICIDI!! Lo stesso trattamento ,senno' piu'VILE,avviene nei confronti dei Tibetani:il popolo PIU' PACIFICO del MONDO che lotta con diplomazia e pazienza DA 40 ANNI per avere l'indipendenza dalla Cina.. e' un ORRORE! L'accesso ad internet e' sotto controllo da parte delle autorita' cinesi e impediscono l'accesso a vari siti come DIRITTI UMANI,il DALAI LAMA,TAIWAN;la FALUN GONG...In Cina nel 2004 sono stati CHIUSI piu' di 8.600 INTERNET CAFE',molti dei quali "colpevoli" di aver permesso L'INGRESSO AI MINORI. un saluto a tutti,grazie!

rachele orru' 19.07.05 15:27| 
 |
Rispondi al commento

@ luca delupis

Io non critico le ideologie ma chi le ha usate per ottenere potere e istaurare dittature.

Il comunismo nacque come rivoluzione contro lo zar le sue angherie e le sue guerre che falcidiarono una popolazione già allo stremo.

Poi qualcuno e sappiamo chi lo portò alla dittatura.

Queste cose non ci sono su Topolino ma sui libri di storia e non:
basta leggere la fattoria degli animali di Orwell e c'è scritto.

pace Luca.....

fabio tassi 19.07.05 15:24| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: Sebastiano Putinato il 19.07.05 15:14

Condivido il principio che è l'individuo ad avere la responsabilità del proprio cambiamento, che poi si riflette nel sociale.
Lamentarci di come va la società e poi non fare nulla per cambiare noi stessi e le nostre cattive abitudini è molto comodo.

Roberto Giuliani 19.07.05 15:22| 
 |
Rispondi al commento

se analizzi solo la sostanza profonda delle cose
il comunismo nasce per portare equità nella società (ma poi è finito in dittatura).
quindi eliminando tutta la sovrastruttura di stampo stalinista che ha portato alla dittatura rimane solo il messaggio profondo:

aiutare chia ha meno togliendo a chi ha di più.

Nella nostra società non bisogna di certo finire nello stalinismo!! Basta aumentare le politiche sociali....

Anche il sano cattolicesimo spinge nella stessa direzione se eliminiamo tutta la sovrastruttura del clericalismo come casta.

Postato da: fabio tassi il 19.07.05 14:49


Ragionamento assolutamente "no grinz".

Aggiungo anche che in Emilia dove vivo i gulag non ci sono!!!!!!!! Incredibile! Aggiungo anche che NON abbiamo 3 narici!!!! E la bassa crescita demografica non e' dovuta allo sterminio di bambini ad uso ristorazione!!!!! Non abbiamo abolito la proprieta' privata!!!

Ah dimenticavo! Siccome non siamo in un paese comunista, siamo riusciti a farcene una ragione ed a vivere lo stesso coniugando soldi e sociale!

Arrrrrgh!!! Mio dio com'e' possibile tutto cio'!!!!!

Vuoi che sia perche' le ideologie sono applicate da uomini??

Vuoi che lo stronzo sia trasversale a tutte le razze, le ideologie e le teorie economiche??

Non voglio schoccarvi ulteriormente!!

Statemi bene

maurizio spina 19.07.05 15:21| 
 |
Rispondi al commento

Eeeh si.... Direi proprio che scaracchiare per terra e non essere cristiani è di certo indice di corpi vuoti senz'anima. Effettivamente non c'è altro rimedio che bombardare una potenza nucleare come la Cina che ha un sesto della popolazione mondiale. E poi giù a tutti quelli che non sono daccordo. Ma si!! nuclearizziamo il pianeta. Secondo queste idee dovrei anche fucilare il 90% dei vecchi che gira sotto casa mia, che sputano e bestemmiano, perchè no dopotutto...

E per quanto riguarda le opinioni anche il mio culo le ha.
Ma non le faccio sentire a nessuno

davide tassan 19.07.05 15:21| 
 |
Rispondi al commento

@ Fabio tassi.

" il comunismo nasce per portare equità nella società "
Ma hai studiato storia su Topolino al Leoncavallo?
Ahh no... sei uno di quelli che il vero comunismo non è quello che viene testimoniato dalla storia, e quindi nella realtà dei fatti come una dittatura, ma piuttosto una grande festa dell'unità dove si mangia e si canta o bella ciao e si è tutti liberi di vagare da uno stand all'altro...
E poi critichi le ideologie proprio tu che ne stai idealizzando una tra le peggiori?

Luca Delupis 19.07.05 15:20| 
 |
Rispondi al commento

Voi parlate di problemi, ma non immaginate... Mai credere di aver toccato il fondo se non ci si è ancora ritrovati in un letto di ospedale con una padella sotto il culo e l'infermiera che ti propone di provare a farla in un pannolone.

Maria Galassi 19.07.05 15:17| 
 |
Rispondi al commento

Complimenti al professor Caiazzo per la sua lucida analisi oggettiva. Mi dica, consulta vaticini? Usa sfere di cristallo? E' in contatto con forze celesti? La storia è ciclica e il mondo si dividerà in due blocchi... ma che stai a dì? Sei più Vico o più Borges? I cinesi hanno modelli di pensiero e di scrittura diversi dal nostro, ma non per questo siamo incompatibili. Cos'è linux contro windows? La fai un pò troppo semplicistica la questione, io sarei più cauto e molto più 'fuzzy'...

http://brezza.iuav.it/~faggiani/intro.html

Riccardo Simiele 19.07.05 15:16| 
 |
Rispondi al commento

@ Walter D'amico....

Attenzione ,a dire che alla fine la democrazia e la libertà vincono.
E' quello che mi auguro, ma sarebbe la prima volta nel corso della storia, che una democrazia non muore soffocata da una dittatura, es. le polis greche e Alessandro il Macedone, I suoi successori, e Roma.
La repubblica Romana, e l'ascesa di Cesare, e poi di Augusto.
La Francia Rivoluzionaria (non che mi piaccia, solo perchè prego, sarei stato a rischio di morte tra loro), e l'ascesa di Napoleone.
I Moti del 48 e la restaurazione.....

Alle volte occorre più tempo, alle volte ne occorre meno.

Mantenere la libertà e il bene di tutti è una sfida che la storia ci sta offrendo.
E occorre il contributo di ognuno, a partire dalle piccole cose per riuscirci.

Esempio: comprare, ove possibile, prodotti fidati, che diano lavoro (decente) a chi ti abita vicino (o anche lontano, con il commercio equo e solidale..),
sviluppare abitudini di vita che promuovano la salute del tuo territorio e del mondo intero, per esempio rinunciare all'automobile il più spesso possibile.
Chiedere quando qualcosa non la si capisce, o sembra ingiusta, nei piccoli contratti di ogni giorno.
Fare una lista dei propri valori, e scriversela, chè è facile dimenticarseli se bombardati dalla pubblicità.
Promuovere presso gli altri l'acuisto responsabile, a partire dalla famiglia.
Pregare (se vuoi e puoi) per il tuo paese, per il tuo territorio, perchè chi fa danni sia messo in condizione di non nuocere.

Ecco. Queste sono proposte che faccio a tutti coloro che leggono, e vogliono cambiare le cose.

Facendo così, secondo me, le cose possono cambiare.


Grazie dell'attenzione.

Sebastiano Putinato 19.07.05 15:14| 
 |
Rispondi al commento

Claudia

sono d'accordo. E capisco il tuo disprezzo per le ideologie. Il punto è e rimane l'uomo e la sua capacità di progredire o regredire.
E' evidente che oggi si sta andando indietro, proprio perché si sono persi i valori fondamentali della vita.
Guardati intorno, cammina per le strade della tua città e osserva i volti. Poi verifica quante delle centinaia di persone che hai visto passare avevano un'espressione serena, esprimevano qualcosa di positivo, quante sono propense al sorriso.
E non dipende solo da questi tempi che incupirebbero chiunque.

Roberto Giuliani 19.07.05 15:13| 
 |
Rispondi al commento

claudia quella che hai descritta è l'ideologia del capitalismo puro, senza regole: il meglio per me e niente per te.

per questo vi è la necessità di aggiungere altri principi: come quelli cattolici originari o del comunismo (non quello praticato dai porci dei gulag)

fabio tassi 19.07.05 15:12| 
 |
Rispondi al commento

x rinaldo oliviero

in fondo non basta fare altro che applicare lo stesso concetto che si applica negli states per il comparto immobiliare, si distrugge un'area vecchia radendola al suolo per costruirci la nuova zona inn della città, poi fra un paio di anni si demolisce un'altra zona a rotazione.
Basta estendere il concetto alle economie, adesso si distrugge l'economia occidentale portando tutte le industrie in oriente, poi quando in oriente cominceranno le rivendicazioni e il costo del lavoro crescerà, perchè il miglioramento delle condizioni di vita è una esigenza di qualsiasi essere umano, riporteranno le industrie in occidente, ma per allora io penso che mi sarò reintegrato con l'universo facendo spargere le mie ceneri al vento.

Stefano

Stefano Crema 19.07.05 15:11| 
 |
Rispondi al commento

L' ideologia di oggi mi sembra assai chiara:

primo il mio interesse anche se va a discapito delle generazioni future

Una volta si pensava a lasciare qualcosa ai posteri ora si pensa a come rubare pure ai posteri!

claudia parmeggiani 19.07.05 15:09| 
 |
Rispondi al commento

@luca delupis,mi sembri il perfetto esmpio del figlio indottrinato di tv e quotidiani,bravo continua cosi',quella specie di comunicazione mediatica che propinano serve a far crescere e indottrinare persone come te.....senza offesa,è solo una constatazione di quanto i media funzionino eccome.....

Crhistian Fufu' 19.07.05 15:08| 
 |
Rispondi al commento

Claudia

Fabio ha ragione. Non sono le ideologie il vero problema (a meno che non siano assolutiste!) ma chi in nome di queste persegue ben altri fini.
Basta guardare i politicanti attuali: chi davvero è sorretto da un'ideologia chiara, illuminante?

Roberto Giuliani 19.07.05 15:06| 
 |
Rispondi al commento

Possibile che si debba sempre parlare in questo modo: i cinesi, come se parlando di uno parli di tutto, ma i fatti non insegnano mai?

In Piazza Tien' a' mien (come si scrive?) sono morti degli occidentali? o sono morti dei cinesi ammazzati da altri cinesi?
O meglio è stato lo stato cinese contro i pensanti cinesi?

Siate onesti con voi stessi almeno!

In ogni nazione esistono dei governi più o meno bastardi e poi esistono i cittadini che per motivi vari decidono di supportare questi governi e poi ci sono cittadini che non condividono e che non si riconoscono col governo.

Se voi parlate di cinesi come se fossero incollati gli uni agli altri allora non avrebbero bisogno di ammazzare chi la pensa diversamente e vorrei ricordare a tutti gli ignoranti che sprecano le parola e vanvera che non esiste colore politico che non si sia macchiato di porcherie, ma pare che tutti a scuola andassero bene in geografia perchè in storia fate davvero pena oppure il fanatismo mette delle belle fette di prosciutto sui vostri poveri occhi rendendo miopi degli occhi che altrimenti ci vedrebbero benissimo!

claudia parmeggiani 19.07.05 15:04| 
 |
Rispondi al commento

luca de lupis...gli islamici tagliano gole e uccidono "occidentali" perchè questi ultimi hanno fato il loro porco comodo in medio oriente in questo secolo...la religione non centra un cazzo!

Fabio Piciacchia 19.07.05 15:04| 
 |
Rispondi al commento

Sinceramente mi rendo conto del problema cinese, ma non credo che noi siamo da meno. Internet non è ancora controllato, ma cosa ne pensate del lavaggio del cervello operato dai tg delle principali emittenti italiane che danno così tanto spazio alla condizione meteorologica, al caldo d'estate e al freddo d'inverno (c'è forse da stupirsi?)?!? Io non ne posso veramente più, il problema del caldo e del freddo attanaglia veramente questi poveri giornalisti. In alcuni Tg è addirittura la seconda notizia in ordine di importanza....forse è il caso di rivedere certe priorità!! Mai una volta che le temperature siano nella media stagionale...ma chi la calcola 'sta media? Smettiamo di stupirci se la gente parla solo del tempo, in fondo è l'unico argomento veramente sviscerato e approfondito dai maggiori organi di informazione a cui siamo sottoposti!!!

Beppe non mollare, salutami la Montalcini!!!!

Erica Croci 19.07.05 15:04| 
 |
Rispondi al commento

Uffa!Posso avere l'attenzione della classe per1secondo?ricapitoliamo i Cinesi non si faranno infinocchiare dal capitalismo(o se lo faranno ci vorrà1botto di tempo visto quanti ne sono!)come i russi,ci sono 1 paio di fattori fondamentali che ora vi illustrerò aprite bene l'orecchie:primo sono portati per natura al sacrificio e alla discipilina(per i motivi che ho postadato prima)secondo al cinese non lo conquisti con la cocacola visto che la producono loro e che se vogliono la pezzotano e ne fanno uscire1altra a prezzo ancora minore(cincincola)
ne li assoggetti con le nike visto che le producono sempre loro d'anni,in piu metteteci il fatto che lo stato è il nuovo imperatore, inoltre essendo stati alleati del ex urss qualcosa l'avranno imparato pure su come gestire il capitalismo(onde evitare di fare la stessa fine)aggiungo in fine che in campo militare il primo libro scritto su tale argomento fu redatto da1cinese il generale Sun tzu(l'arte della guerra)e che tale mano scritto oltre a essere stato studiato da tutti i piu grandi condottieri della storia(Napoleone aveva1copia personale)viene ancora oggi insegnato in tutte le scuole di guerra del mondo(pure quelle americane)quindi non è come combattere con i campagnuoli vietnamiti(che hanno fatto fare quella bella figura a gli americani)per concludere vi ripeto miei cari saputelli che la storia è ciclica e che il mondo si ridividerà in due blocchi da1parte la Cina (come la russia)ora bisognerà capire da chi sarà formato l'altro blocco america,europa?(non credo) in piu abbiamo anche l'impero ottomano che causa problemi,per ora il nuovo muro lo abbiamo gia(muro di Gaza)chi vivrà vedrà!ora a letto bimbi!

ANTONIO CAIAZZO 19.07.05 15:03| 
 |
Rispondi al commento

giaomini...ma che dici???sei impazzito??io spero che scherzi...cmq se hai voglia di una guerra atomica è meglio che vai a farti vedere da qualcuno bravo....molto bravo...

Fabio Piciacchia 19.07.05 15:01| 
 |
Rispondi al commento


x Alex Kava
> In caso di conflitto agli USA basterebbero 3-4 >dei suoi 12 gruppi d'assalto per radere al suolo >ogni edificio che somigli ad una caserma cinese. >Ma tra 20 anni?

Scusa e la cina non buttera' armi atomiche?
Inoltre se è così perchè vuole entrare o ra in contrasto con gli USA su taiwan? Probabilmente la
classe dirigente attuale tra 20 anni non ci sarà piu' e allora vuole giocarsi la partita adesso. ?!!


Non preoccupatevi, lo zio Sam farà in modo che tra 20 anni la cina torni ad essere un paese del terzo mondo...

COme?

roberto rossi 19.07.05 15:00| 
 |
Rispondi al commento

@ Elisabetta Carosi

"NON HO SENTITO cattolici cristiani che SI DISSOCIANO dalle mattanze perpretrate in nome di Dio."

e allora ti sei solo persa il pontificato di Govanni Paolo II...impegnato a girare il mondo per chiedere scusa a cani e porci per i mali perpetrati dalla Chiesa e non...
E sinceramente di recente non ho ancora sentito parlare di Rosarianti tagliagole che uccidono gli infedeli al grido di "Dio è Grande" ma leggo spesso di missionari trucidati per i più svariati motivi (ndr. mi tocca pure difendere il clero...)


"Ho sentito gli islamici che si dissociano da coloro che in nome dell'Islam fanno MATTANZE!"

Alleluja... Alleluja... Da una parte la carota e dall'altra la scimitarra...come sono buoni i 500 Imam che si dissociano dagli attentati Londinesi...e non lo fanno certo perchè in UK ci devono ancora mangiarci!
Figuriamoci...

Già direi proprio elucubrazioni...buon riposo


Luca Delupis 19.07.05 15:00| 
 |
Rispondi al commento

Claudia non sei la sola! Ma l'ecologia delle menti non può essere inculcata a forza di parole. Dovrebbe esserci una spinta interiore. E soprattutto la scuola, laddove la famiglia non ci riesca - d'altronde sono ancora questi i cardini della vita del bambino - dovrebbe aiutare ed indicare delle direzioni in tal senso. Perchè non prendi il posto della Moratti? Ti voterò.
Ciao

Riccardo Simiele 19.07.05 14:58| 
 |
Rispondi al commento

cara claudia
le ideologie non sono altro che un insieme di idee da discutere.....

chi si è scannato è chi ha usato le ideologie per ottenere il potere e così facendo le ha tradite

fabio tassi 19.07.05 14:56| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo è proprio a causa delle ideologie che la gente si è sempre scannata, io le detesto!

claudia parmeggiani 19.07.05 14:53| 
 |
Rispondi al commento

Elisabetta


....purtroppo abbiamo spesso orari diversi, ma ti leggo sempre e ricambio lo smak!

Quindi SMAK!

claudia parmeggiani 19.07.05 14:50| 
 |
Rispondi al commento

@ Luca Delupis

caro luca,
penso invece che sia proprio così.

se analizzi solo la sostanza profonda delle cose
il comunismo nasce per portare equità nella società (ma poi è finito in dittatura).
quindi eliminando tutta la sovrastruttura di stampo stalinista che ha portato alla dittatura rimane solo il messaggio profondo:

aiutare chia ha meno togliendo a chi ha di più.

Nella nostra società non bisogna di certo finire nello stalinismo!! Basta aumentare le politiche sociali....

Anche il sano cattolicesimo spinge nella stessa direzione se eliminiamo tutta la sovrastruttura del clericalismo come casta.

fabio tassi 19.07.05 14:49| 
 |
Rispondi al commento

Appropo' di londra,leggetevi st'articolo:http://www.effedieffe.com/fdf/giornale/interventi.php?id=534¶metro=esteri_________e magari anche qst:http://www.aljazira.it/index.php?option=content&task=view&id=642&Itemid=

Crhistian Fufu' 19.07.05 14:47| 
 |
Rispondi al commento

Se si fumasse con consapevolezza sarebbe meglio!
I nuovi mostri, ovvero i fumatori, sono preda di isterismi collettivi e di vendette ataviche. Pochi hanno compreso come la 'lodevole' battaglia contro il fumo, nascondi in realtà un intreccio mostruoso di interessi che convergono all'obiettivo finale: controllare la salute umana e farne un'arma di controllo da parte di un'oligarchia. Additare il fumo come maggiore causa del cancro, significa spostare l'attenzione rispetto ad inquinamento, pessima alimentazione, cibi transgenici, etc. Esperienza personale: ad un mio familiare, TRENTA ANNI FA, venne detto, da diversi dottoroni, che se avesse continuato a fumare solo per un mese, sarebbe morto. Oggi continua tranquillamente a fumarsi 3 pacchetti di bionde al giorno! Con questo non voglio esaltare assolutamente il fumo, nè affermare che non sia assolutamente nocivo per la salute, anzi. Ma da qui a fare un'inquisizione c'è differenza. L'importante è, raggiunta una sana consapevolezza di ciò che si fa, in tutti gli aspetti della propria vita, non DANNEGGIARE o non RISPETTARE il prossimo. E poi c'è fumo e fumo.

Riccardo Simiele 19.07.05 14:47| 
 |
Rispondi al commento

a proposito di controllo......qualcuno riesce a trovare la foto dove il nano stringe la mano a i sette nani con gli occhi a mandorla?
Io non riesco a trovarla!

oliverio rinaldo 19.07.05 14:47| 
 |
Rispondi al commento

Non e sarcasmo ma la verita. Solo perche sto ancora a scuola non significa che non posso esoriunermi

Guido Giacomini 19.07.05 14:45| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: Guido Giacomini il 19.07.05 14:40

E allora? Dopo il tuo sarcasmo c'è qualcosa o è tutto qui? Mangia più leggero a pranzo.

Roberto Giuliani 19.07.05 14:43| 
 |
Rispondi al commento

@ Fabio Tassi

Non vedo come si possa far quadrare il capitalismo con il comunismo o il fascismo (dato che hanno natura comune vista con due colori differenti) che ne sono l'esatta antitesi.
Per quel che concerne il Cattolicesimo, se non ricordo male, al catechismo mi insegnavano qualcosa di ben differente dal Capitalismo.
Se poi per te semplicisticamente 'politica sociale = spruzzatina di comunismo e cattolicesimo' allora direi che il tuo pensiero è metaforicamente a dir poco confuso!

Luca Delupis 19.07.05 14:42| 
 |
Rispondi al commento

guido giacomini

provaci a metterti contro i cinesi!
non sono riusciti gli americani neppure a domare qualche migliaio di "teste calde" in Iraq con centinaia di migliaia di uomini, figurarsi contro qualche miliardo di cinesi con nucleare e conoscenze in tutti i campi

o stai scherzando, oppure mi sa che la canicola ti ha fuso il cervello :-)

Moro Venezia 19.07.05 14:42| 
 |
Rispondi al commento

Cara Ivana Iorio
io proprio non ti capisco,possibile che non ti và mai bene nulla!Per tua informazione...se vogliono i detenuti lavorano....anche in italia!
sei stupita?lavorano anche nelle carceri!e studiano!Prendono un diploma!E non ci crederai.....si organizzano da soli!
Guardati per favore questo link

http://www.madeinjail.com/

oliverio rinaldo 19.07.05 14:39| 
 |
Rispondi al commento

bella guido!!!!!!!!!!!!!!!!!

anche sti cazzo di esquimesi... vogliamo proprio lasciarli stare?????

io gli scioglierei tutto il ghiaccio con il phon!!

tiè

fabio tassi 19.07.05 14:39| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: Guido Giacomini il 19.07.05 14:35

Ma che ti è andato in frantumi il cervello?
Ma no, sicuramente stai scherzando...

Roberto Giuliani 19.07.05 14:37| 
 |
Rispondi al commento

I cinesi non sono come noi occidentali perché non hanno veramente un anima. Pensate: bianchi, neri, pellerossa, anche (alcuni) arabi anno accettato il cristianesimo alla fine.
Ma i cinesi no. Guardateli come si comportano, come si uccidono tra di loro, come gorgogliano e poi sputano lo SCRACCO per terra...
No, questa non è gente come noi.
Lo diceva anche Voltere che un giorno la Cina sarebbe stata una minaccia.
Ora purtroppo questa minaccia è diventata una triste realtà.
STiamo in campana.
La soluzione e' una sola:

1. La Nato e tutti i suoi paesi individualmente devono dicharare guerra alla Cina
2. Agire con bombardamenti a tappetto
3. Installazione di un Governo Provvisorio a Pechino (in realtà permanente) tenuto da Europei
4. Dichiarazione di guerra a tutti i paesi che non si sono schierati contro la cina, in caso di difficoltà belliche.

Guido

Guido Giacomini 19.07.05 14:35| 
 |
Rispondi al commento

Claudia

sono d'accordo con te, anche se penso che prima di un confronto bisognerebbe ritrovare dei valori sani. Non si può pensare che l'unica ragione di vita è quella di possedere sempre più oggetti (auto, case, cellulari, tv al plasma per i meno esigenti...), di poter mangiare nei ristoranti di lusso e fare vita da nababbi.
Il confronto sarebbe inutile con queste carte.
Almeno secondo me...

Roberto Giuliani 19.07.05 14:31| 
 |
Rispondi al commento

Trovare una via di mezzo tra cina e america..........mi vengono i brividi!
Non si può tentare un qualcosa di nuovo!
Forse fa troppa paura?
L'unico potere che abbiamo è il boicottaggio.
Noi siamo consumatori prima di tutto!

oliverio rinaldo 19.07.05 14:31| 
 |
Rispondi al commento

Ragazi vi chiedo una informazione , so che nn c'entra niente, ma che sapete di PAY PAL,
mi è arrivata per mail la proposta .
http://www.repubblica.it/2005/a/sezioni/scienza_e_tecnologia/paypal/paypal/paypal.html


maria celeste arazi 19.07.05 14:29| 
 |
Rispondi al commento

Certo che con il nostro buonisno teniamo i detenuti nella bambagia, certamente con problemi psicologici legati alla perdita di liberta' ma sempre nella bambagia, daltronde prima di fare un'atto delittuoso dovevano pensarci.......non si puo' fare come in cina mandandoli a lavorare e con lo stipendio ripagarsi il mantenimento in carcere e le spese sostenute per giudicarli ?

ivana iorio 19.07.05 14:24| 
 |
Rispondi al commento

Bella Fabio!

E se il segreto di tutto fosse un po' più di umiltà condito con il riporre l' idea di avere il giusto metodo, ma accettare che ce ne sono tanti e provare a mixare il meglio di ognuno?

Se uomo e donna sono diversi, ma complementari perchè allora non pensare che Oriente ed Occidente sono diversi, ma potrebbero essere complementari?

Questo lavoro però presuppone di abbandonare l' idea di essere dalla parte del giusto, perchè giusto e sbagliato sono due concetti pericolosi semmai esiste ciò che è meglio per me e ciò che è meglio per te impariamo ad ascoltarci per imparare.

claudia parmeggiani 19.07.05 14:22| 
 |
Rispondi al commento

CAZZO RAGAZZI! NON ESISTE RICCHEZZA SENZA POVERTA' METTETEVELO BENE IN TESTA.

Più ci ingrassiamo e più qualcun'altro morirà di fame.
Siamo talmente abituati a consumare e sprecare (come l'acqua dai rubinetti) che neanche ci rendiamo conto di quanto siamo sanguisughe.
Chi si arricchisce lo fa sulle spalle di qualcun'altro.
Non sono luoghi comuni, è provato!

Roberto Giuliani 19.07.05 14:16| 
 |
Rispondi al commento

Claudio

...forse ti fumi qualcosa tu perchè mi sembra che nessuno stia cercando di dire che qua non c'è democrazia mentre là sì, semmai ci stiamo chiedendo quanto è democratica la nostra democrazia!

Beppe è lungimirante e forse bisogna saperlo leggere anche tra le righe!!!

Se si fumasse di meno lo si capirebbe meglio!

claudia parmeggiani 19.07.05 14:15| 
 |
Rispondi al commento

Ma è così rivoluzionario pretendere il capitalismo con qualche leggera spruzzata di sano comunismo e sano cattolicesimo????

Cioè va bene il mercato ma diamo anche una manina ai più poveri ai più deboli e al prossimo.

anche perchè il prossimo sarà nostro figlio

Non è che chi critica gli USA vuole la Cina!!!!
Sarebbe bello tentare un mix.... no?

fabio tassi 19.07.05 14:13| 
 |
Rispondi al commento

non volevo scioccare nessuno!
Chiedo scusa a tutti,ma credo che il capitalismo in cina si espanderà fino ad un certo punto.....
in capitalismo usa un territorio finche il costo del lavoro non è troppo alto.quindi se il capitalismo si espande,prima o poi deve trovare nuovi territori da sfruttare,se non ne trova...iniziano le guerre e le recessioni come in argentina.Non credo che in cina ci sarà "democrazia" tanto presto,e se fosse come la nostra democrazia,quella italiana,cioè priva di contenuto?Escludo la guerra in quel paese perchè la propaganda è davvero forte.
X caruso nicola
e ovvio che non smetto di bloggare,la mia è solo una constatazione.le grandi aziende democratiche,finanziano sistemi dittatoriali.
Non mi ritengo di sinista i miei compagni...erano i ragazzi di piazza Tien an men.
Anche questa è una contraddizione,perchè non mi riconosco in nessuno schieramento.

rinaldo oliverio 19.07.05 14:12| 
 |
Rispondi al commento

X BENITO LE ROSE
..."Prendo moglie e figli e me ne torno in Sicilia,me ne vado ha vivere in campagna e taglio con il mondo cosidetto civile,mi coltivo l ortaggio, bella spremuta d arancia tutte le mattine,e continuero a campare senza problemi."

Intranto grazie x aver risposto alla precedente...

Invece credo che se i cinesi continueranno a fregarsene del protocollo di kioto le arance in Sicilia se le dovra' bere in un altra incarnazione...

grazy

grazy placidi 19.07.05 14:10| 
 |
Rispondi al commento

Ma cosa vi fumate prima di scrivere queste cose?
Per me Beppe ha visto giusto. Ancora un sacco di anni fa, quando faceva "Te la do io l' America" disse in una puntata: "Adesso ho fatto Te la do io l' America, l' anno prossimo farò Te la do io la Russia e poi farò Ce lo da lei la Cina". Lungimirante come al solito.
Comunque, per tutti voi che odiate e disprezzate il mondo occidentale e magari tutti i fine settimana andate a battere cassa dal papà avvocato o giù di li, sappiate che in Cina, Iran, Pakistan ecc. c' è posto anche per voi. Andateci e godetevi la vera democrazia se siete convinti di trovarla la.

Claudio L. 19.07.05 14:09| 
 |
Rispondi al commento

X GRILLO -----FUORI TEMA----

Beppe parla della CartaSi che ci ha iscritto tutti GRATIS per un anno al suo club ed ora da quest'anno ci chiede 10 EURO. E siamo iscritti in automatico!!!!

Se non lavuoi devi chiamare il numero verde e cancellarti!!!! Chissa quanto grano ruberanno a chi disattento non chiamerà.........

fabio tassi 19.07.05 14:09| 
 |
Rispondi al commento

e intanto che noi stiamo qui a filosofeggiare in punta di piedi, aborrendo termini scurrili e dicendoci , mio caro non hai inteso una beneamata cippa, la nostra società continua ad affondare lentamente nella melma, i bottegai son birichini
perchè ce l'hanno infilato nel deretano, e il portatore senza grandezza di democrazia è un birichino anche lui, anche lui ci ha sodomizzati di brutto, ma siccome noi non siamo volgari e aborriamo i termini scurrili lo ringraziamo con tutto il cuore, e tutti vissero felici contenti e trombati.

Stefano

Stefano Crema 19.07.05 14:03| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: Alessandro Tufi il 19.07.05 13:57

Non essere troppo ottimista, leggi tutto l'articolo.
In ogni caso il problema è solo rimandato.

Roberto Giuliani 19.07.05 14:02| 
 |
Rispondi al commento

E' andata bene anche 'stavolta (per ora..):
http://punto-informatico.it/p.asp?i=54160&r=PI

Palladium? Prrrrrrrr..

Alessandro Tufi 19.07.05 13:57| 
 |
Rispondi al commento

si ok la cina fa paura a noi occidentali,questo anche grazie al martellamento continuo e forviato che i nostri media ci propinano,non giustifico la repressione,la mancanza quasi totale di diritti umani,la censura,il controllo delle nascite,ecc. che hanno i cinesi,ce ne sarebba da parlare x giorni.intanto tutte le aziende e lobbyes investono in cina xche' è conveniente x i loro profitti,intanto noi ci riempiamo la bocca con parloe senza peso,diritti,liberta' ecc,noi occidentali che abbiamo fondato la nostra condizione di vita su valori fasulli,schiavizzando il mondo intero approfittando di tutto,noi che siamo cosi' liberi(ma dove??)portiamo la democrazia(si con le guerre)noi che abbiamo le ong(pilotate da governi x fare colpi di stato)noi che non abbiamo censura(infatti mettiamo in galera giornalisti xchè ritenuti scomodi o peggio li facciamo ammazzare)noi cosi' civili(che fino a pochi decenni fa le donne non potevano neanche votare)(e cmq guardate a quanto servono i nostri voti-visti gli intrallazzi che fanno i governi),noi cosi' tolleranti che abbiamo creato e continuiamo a sostenere l'aparteid,lo scontro fra religioni lo scontro fra civilta'.noi che forniamo armi ai poveri x toglirgli l'indipendenza,noi che deprediamo ogni popolo che non la pensa come noi....noi che creiamo fantomatici pericoli,terroristi,lupi mannari,solo x giustificare conquiste.......ed atrocita'

Crhistian Fufu' 19.07.05 13:57| 
 |
Rispondi al commento

Benvenuti all'angolo della paranoia quotidiana:
PARANOIA CINESE PARANIOA CINESE ANZI MEGLIO PARANOIA GIALLA PARANOIA GIALLA! vogliano assogettare tutto il mondo constrigendolo a mangiare riso crudo!!in realta fanno tutti parte di 1logga massonico ebbraica,ma in realtà sono tutti ALIENIIII!!! CINESIIII ALIENIIII!!! PARANOIAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!AAAAAAAAAAAAAAAAH

ANTONIO CAIAZZO 19.07.05 13:51| 
 |
Rispondi al commento

@ Andrea Giova

Grazie delle delucidazioni.
Dato che ne capisco di economia quanto di filologia greca, ti chiedo alcuni chiarimenti.

>...disavanzi passati sono stati finanziati con NUOVA MONETA, e non con crediti dal pubblico.

Cioè prima che la legge lo vietasse?
I crediti al pubblico sarebbero i titoli di stato?
I titoli di debito/stato come Bot e CCT, sono poco redditizzi perchè , come succede nei paesi più poveri, altrimenti aumenterebbero il debito pubblico?

Per il legame tra quantità di moneta e prezzi:

La moneta circolante non dovrebbe equivalere, in valore, al patrimonio statale? Riserve auree, beni statali immobili ecc? E se si come si fa a fare una stima di questi beni?

Per la storia di WEIMAR, se non ricordo male, c'è stato un precedente: in Francia uno dei motivi che portarono alla rivuluzione fu proprio l'aumento spropositato dei prezzi causato dalla stampa incontrollata di moneta.

Simone Maccanti 19.07.05 13:49| 
 |
Rispondi al commento

Il petrolio costa poco o tanto. Io credo poco.
Un barile contiene 160 litri e costa 61 dollari, quindi un litro costa nemmeno 40 centesimi. La meta' di una tazzina di caffe', molto meno di una mezza minerale.
E ancora: tutti a lamentarsi della cupidigia dei paesi produttori. Ma se il petrolio era in Italia, a che prezzo lo avremmo rivenduto, punto interrogativo {la tastiera non mi prende il punto interrogativo}

luca cardinalini 19.07.05 13:46| 
 |
Rispondi al commento

Riguardo Palladium c'e' un articolo sul Forum di Grillopedia.

[www.grillopedia.com/forum]

Laura Terzi 19.07.05 13:42| 
 |
Rispondi al commento

x Simone Maccanti

Leggevo anche sul forum Grillopedia, riguardo Vodafone che vuole eliminare VoIP. È un'indecenza senza confronti.

Massimo Dero 19.07.05 13:37| 
 |
Rispondi al commento

Non mi preoccuperei tanto della Cina. Tutti i regimi dittatoriali sono destinati a cadere è solo questione di tempo. Noi stiamo vivendo un periodo di passaggio dove i primi venti di libertà si stanno finalmente alzando. La gente non e poi così cretina, quanto pensate che debba passare prima che i cinesi inizino a chiedere sempre maggiori diritti? Ormai il seme del capitalismo è stato gettato aspettiamo che cresca. (cmq la pianticella è nata!!)

Walter D'amico 19.07.05 13:36| 
 |
Rispondi al commento

La negazione assoluta e radicale in termini di diritti umani, di diritti politici, di diritto del lavoro, di diritto della infanzia, della donna, delle minoranze, della salute, di diritto internazionale ha assunto le sembianze della potenza economica.
Oggi il mostro comunista che e' capace di uccidere un minorenne(avendone prima espiantato i reni per trapiantarli a qualche funzionario di partito e poi di pretendere il costo della esecuzione dalla famiglia del condannato) e' divenuto il "grande partner commerciale".
Il grado di incoerenza che il nostro sistema raggiunge nel trattare il problema "Cina" cresce ogni anno in modo esponenziale e purtroppo ha coinvolto anche il nostro Presidente che non molto tempo fa si e' lanciato in una filippica a favore della riapertura del commercio di armi verso il mostro orientale.

Io non acquisto merce cinese, non programmo viaggi in Cina, controllo etichette, provenienze e prezzi e a tanta cura ho educato i miei bambini che hanno capito a quale prezzo di sofferenze vengono prodotte certe porcherie.
E' possibile? Si, basta rinunciare al 90% delle cose inutili che ci vengono proposte quotidianamente.
Serve a qualcosa?
Si, senz'altro, a dormire tranquillo, con la coscienza a posto (almeno da questo punto di vista.)

E' un forum di idee questo. E' possibile utilizzare termini piu' civili, meno scurrili e assumere atteggiamenti meno aggressivi verso chi non la pensa come te?

Leo Perutz 19.07.05 13:34| 
 |
Rispondi al commento

@Claudia ( ma anche per tutti )

Condivido; coi bambini ci ho lavorato, se noi siamo devastati dalla confusione mentale di questo tempo assurdo loro sono il nostro specchio inconsapevole purtoppo.. una buona metà ha dei modelli familiari astrusi: genitori divorziati, separati, separati in casa, conniventi...
In questo calderone i suddetti genitori pretendono il figliolo ordinato, educato che arrivi a casa coi compiti fatti e che magari se ne stia buono davanti alla playstation senza rompere fino all'ora di andare a letto..
Poi ci stupiamo che la gente impazzisce? Ma è una normale conseguenza..
I bimbi sono semplici e diretti, quello che "sentono" te lo trasmettono senza filtri..
Stiamo togliendo con le nostre follie anche a loro il diritto di avere un INFANZIA..
Gli imbottiamo di telefilms, fictions e c......e varie che rispecchiano modelli totalmente estranei a quelli che poi si trovano nella realtà!
Ma pensateci bene, la stragrande maggioranza dei programmi sono statunitensi, ma noi cos'abbiamo in comune con loro?! Si, adesso si trova anche da noi il burro di arachidi! ma il COLLEGE?! i nostri ragazzi vedono per tv cose che in realtà fanno i loro coetanei dall'altra parte del mondo e cercano di emularli ma la loro realtà e qui!!!
Una volta MTV trasmetteva MUSICA!! ora vedo solo traduzioni di reality girati in USA, ma che c...o me ne frega scusa?!
Ma fatemi vedere come stà uno di Napoli porco cane!! Se abito a Vicenza potrei trovarlo istruttivo!! Ma mi fanno vedere quello che vive nel Massachussets!!!
Ma che tristezza.. se penso ai Bambini divento triste perchè mi sembra di vedere il loro futuro già scritto da decine di manager che magari un figlio nemmeno ce l'hanno e lo vogliono...
Date un'occhiata al Cartone Animato che ha preso il posto dei Simpson su Italia 1 alle 14.30, sentirete parole come "SCOPARE", "FIGLIO DI P......A", "STIMOLARE IL CLITORIDE"!! e tutta una serie di amenità!!
Anni fà i Simpson andavano in onda in seconda serata e consigliata la visione agli adulti.. Adesso li trasmettono al pomeriggio in fascia protetta, o meglio trasmettono questi altri che non conosco..
Io non sono un perbenista, i Simpson gli adoro, le prime serie..
Ma poi mi stupisco che ad un Bimbo venga dato un manrovescio se dice DEFICIENTE al compagno di banco mentre per tv sento delle cose che scandalizzano anche me che ho superato i 30 da un pezzo!!
..e non sono S.Francesco!

Vabbè dai, portate pazienza per le chiacchiere..
Un abbraccio,

ZioJack...

Jacopo Soffiato 19.07.05 13:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

per quanto riguarda il pianeta Cina...in quanto è di una complessità tale che si tratta di un universo per molti aspetti completamente diverso dal nostro, oltre all'evidente problema economico e di relativo impiego della ns forza lavoro che produrrà danni indicibili al continente europeo nei prossimi 10 anni, oltre all'inquinamento stratosferico che produrrà su tutto il pianeta per il fabbisogno di energia necessaria a mantenere le loro quote di sviluppo industriale...diligentemente sovvenzionato oltre che dalle solite multinazionali anche da una discreta percentuale di ns imprenditori medio-piccoli...vi è anche il non trascurabile fenomeno di espansionismo che non si è arrestato con l'invasione del Tibet...ma comprenderà nei prossimi anni la vecchia Indocina (Vietnam, Laos, Cambogia, Birmania)e Taiwan (a Chan Kai Shek..non l'hanno mai perdonata ed il 60% delle attività taiwanesi sono produttivamente spostate in PRC dal 1990). Se volessimo fare un'analisi di ciò che stà succedendo in quell'area asiatica notiamo che:
- buona parte del tessile e calzature precedentemente prodotte in Cina sono state trasferite in Vietnam e Indonesia...e la cosa ai cinesi non và giù!
- il giappone ha aumentato le proprie spese militari del 35% ed insieme alla Korea del Sud stanno cercando di fare un ombrello a protezione degli USA con larghi sovvenzionamenti da parte di questi ultimi.
- la Korea del Sud, stà cercando di portare quelli della Korea del Nord sotto la loro influenza, in quanto il territorio unificato sarebbe strategicamente più difendibile...e la Korea del Nord seppur allo stremo..ci marcia ingrassando il suo ultimo leader nepotista.
Pensiamo di avere a che fare con 1 miliardo e 300 milioni di persone con t-shirt e infradito che vivono un paradosso di comunismo-capitalismo in forma mista e dove più conveniene senza tenere conto di: Macao e Hong-Kong...andate (Hong.kong è stato il trampolino di lancio per speculazioni finanziare di borsa incredibili tipo: acquisizione del 25% dei national bonds USA (ns BOT per intenderci)...atte a mettere sotto pressione gli USA da eventuali protezionismi sull'export dei prodotti). in definitiva hanno: tecnologia nucleare, satelliti, un esercito spaventoso, 20 milioni di prigionieri politici che lavorano gratis (vedi frigoriferi) e quelli regolari a circa 45 dollari al mese per turni di lavoro da noi vietati sin dagli anni 20....a qualcuno tutto questo può tornare utile nel breve termine...ma a lungo termine...vuol dire che ci dovremo confrontare militarmente...a meno che...la massa cinese non incominci ad intraprendere una lotta di classe come in tutte le pseudo-democrazie europee è successo negli ultimi 70 anni ( e sarebbe anche ora !!!). il fatto che i governi con l'avvallo del grande capitalismo stia o abbia già cancellato il debito estero di taluni paesi, altro non rafforza che l'idea di dover ritirare dalla Cina i capitali investiti, qualora il costo della manodopera dovesse improvvisamente crescere...ma sarà comunque una necessità per il governo cinese che comunque dovrà affrontare la problematica della saluta pubblica e delle pensioni...e da dove potrebbe mai prendere tutti quei soldi se non premendo sulla nuova imprenditoria a capitale misto. l'apparato burocratico cinese è enorme e per mantenerlo ci vogliono dei capitali...ciò creerà tensioni e confliti interni ed esterni nel giro di breve tempo. lo scorso anno, considerando che la maggior parte delle materie prime sono quotte in borsa e di conseguenza accessibili per la libera negoziazione, la Cina si èp accapparrata la maggior parte di acciaio, alluminio, rame, ottone etc...lasciando i ns imprenditori (e non solo) senza materia prima per i processi industriali e/o artigianali....e con poca disponibilità per quella rimasta..per la legge della molta domanda poca offerta i prezzi sono schizzati alle stelle per i prodotti finiti...vedasi relativo tasso di disoccupazione in preoccupante aumento...il ns governo ha fatto qualcosa...NO! alè...rimettiamo il tutto alle CCIA locali e chiudiamo i battenti...oppure delocalizziamo...signori...abbiamo a che fare con qualcosa di molto preoccupante. un saluto a tutti. William

William Richetti 19.07.05 13:29| 
 |
Rispondi al commento

e bravo caiazzo che ha capito, sono i nostri beneamati imprenditori del cazzo che stanno regalando ai cinesi attrezzature e know how (sapere come=esperienza) in cambio di un guadagno momentaneo o con l'illusione di poter sfruttare il mercato cinese, ma i cinesi sò furbi quanto e forse più dei partenopei, lavorano lavorano e poi con i soldi che guadagnano si comprano l'azienda intera, come è già successo per alcune aziende americane, e poi il mercato cinese se lo sfruttano da soli...

Stefano Crema 19.07.05 13:28| 
 |
Rispondi al commento

La libertà può anche fare molto, molto male.
Soprattutto quando è tutta apparenza.
La dittatura si vede, la riconosci, ha dei metodi sfacciati e li senti subito sulla pelle.
Le false democrazie sono spesso dittature moderne, più raffinate e sottili, te lo infilano piano piano mentre tu mandi un sms alla tua morosa...

Roberto Giuliani 19.07.05 13:22| 
 |
Rispondi al commento

ho dato un'occhiata a palladium, altro che grande fratello, c'e da far accapponare la pelle, palladium è la fine di tutto o forse è solo l'inizio di un incubo, l'inizio di matrix.

stefano

Stefano Crema 19.07.05 13:22| 
 |
Rispondi al commento

ie crete che pisogna sta motto motto ttente ai ccinese pecche so ccomuniste e non so ppe gnente bbuone e no vvoglieno pe gnente bbene a i ssignore anche ie so ccomuniste e sso regolammende iscritte a i cciccolo acci epperò ore anne azzate i pprezze te i mmontenecre e allore no ci vo piu co i miei amiche si va tutti ta i pparoche che ci ta i vine aggratis.
voglie saluta tutte la mamme i bbabbe i zii i pparoche e tutti quelli che mi conoscheno
Gine

gine cocche 19.07.05 13:20| 
 |
Rispondi al commento

Come al solito vi devo spiegare tutto io su sto blog miei cari paranoici:
La storia è ciclica l'uomo ripete nel corso dei secoli sempre le stesse azioni cambiano solo gli usi e i costumi,quindi di che vi meravigliate?la Cina è sempre stato 1grande impero con forti mire espansionistiche,fin da quando l'imperatore Chin(quello dell'esrecito di terracota) unificò tutti i territori creando appunto la Cina come stato,si sussegui 1epoca di grande espansione tecnologica,coloniale,fin a quando il grande Jengis khan abbate la muraglia e salirono al potere i mongoli(epoca di marco polo)per farla breve i Cinesi sono sempre stati 1popolo di garndi guerrieri(le arti marziali li sono nate),tenaci pronti al sacrificio per il loro imperatore e la loro patria.Oggi al posto dell'imperatore c'è lo stato ma il succo è lo stesso è semplicemente la storia che si ripete!comunque l'America e l'occidente non potevano scegliersi"nemico peggiore" i Cinesi non sono come quei quattro trappani di pseudoterroristi islamici,pensavamo delocalizzare azziende gratis in eterno senza che il gigante buono dicesse niente!ora sono cazzi nostri che gli abbiamo fornito gli strumenti per mettercelo a quel posto!W BRUCE LEE!!!!

antonio caiazzo 19.07.05 13:11| 
 |
Rispondi al commento

i bottegai sono alla fame ?
chi è causa del suo mal pianga se stesso!!!

Stefano

Stefano Crema 19.07.05 13:10| 
 |
Rispondi al commento

e i blogger cinesi devono essere tutti registrati!
Immagino che in Cina esista un mestiere tipo "lettore di blog", peccato che li debba anche censurare...

fabiana derossi 19.07.05 13:08| 
 |
Rispondi al commento

e i blogger cinesi devono essere tutti registrati!
Immagino che in Cina esista un mestiere tipo "lettore di blog", peccato che li debba anche censurare...

fabiana de rossi 19.07.05 13:07| 
 |
Rispondi al commento

@Oliverio

Ho lo stomaco chiuso e a stento trattengo le lacrime, ho visto anche le foto nei links sotto, sembrava la mia sorellina più piccola..
non ho parole..

Jacopo Soffiato 19.07.05 13:07| 
 |
Rispondi al commento

Jacopo

Condivido e aggiungo vedendo i comportamenti coi bambini che ormai si è fissato un modello convinto che la perfezione esiste e il bello che la perfezione prevede l' imperfezione!

Il modello del grande sogno americano.

Tutti perfetti, belli ricchi colti e intelligenti: ovvio che da qui la reazione che ne scaturisce è la totale rimozione e annientamento di tutto ciò che è considerato negativo e che ricorda la nostra natura fallibile.

Peccato che il piangere lo stare male la rabbia la violenza appartengano alla nostra natura e sono legittime e utili quello che non è normale è diventare succubi di tali sentimenti e normalmente succede quando li neghiamo.

Aiutiamo i bambini legittimandogli anche queste emozioni: è normale provarle, ma non è giusto farsi muovere da esse.

Quando cominciano a relazionarsi non facciamoli sentire in colpa se ci odiano perchè non gli compriamo il gelato, è legittimo provarlo perchè un loro desiderio è frustrato, non è giusto comprarlo

E' normale che abbia voglia di sbranare uno che a mio parere dice delle idiozie, non sarebbe normale se lo facessi.

E poi la morte così temuta e respinta è parte della vita.
Impariamo a goderci quella fase della vita che ci avvicina ad essa.

Il vero problema è che gli anziani siano un problema che oggi non puoi scegliere più come morire gli angeli medici ti devono curare per forza altrimenti potresti essere considerato pazzo e che non si possa più morire a casa propria.

Così come la maternità sia diventata quasi una malattia.

Dove stiamo andando?

E' giusto che per avere tutti tutto ne stiamo facendo pagare le spese al nostro intero pianeta?

Prima o poi il conto ce lo presenterà, abbiamo avuto tanto è ora che rendiamo qualcosa in cambio sotto qualsiasi forma, ma che cominciamo a farlo.

claudia parmeggiani 19.07.05 13:04| 
 |
Rispondi al commento

> La BCE è indipendente.

Un par di palle. Dal sito dell'Unione Europea http://europa.eu.int/institutions/ecb/index_en.htm
"The Executive Board

This comprises the President of the ECB, the Vice-President and four other members, all appointed by common agreement of the presidents or prime ministers of the euro area countries."

Come fa ad essere "indipendente" se i suoi membri sono nominati dai governi? Duisenberg era un ex ministro delle finanze, Trichet viene dall'Ecole Normale ed e' pappa e cicca con Chirac, de Villepin e tutta l'elite politica francese. Prima o poi un banchiere centrale italiano ce lo daranno e puoi star sicuro che sara' culo e camicia coi politici (magari Prodi).

Banca centrale = inflazione = furto di stato

Bruno Panetta 19.07.05 13:03| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo la maggio parte dei prodotti italiani sono fatti in cina.......quado compri un lettore dvd investi in cina

rinaldo oliverio 19.07.05 13:02| 
 |
Rispondi al commento

Il suo nome è Palladium ed è nato da un accordo tra Microsoft, Intel, Amd, Nvidia, Ati ecc

Io sapevo che era soltanto tra Microsoft e Intel, anche perchè se AMD appoggiasse un accordo di cui fa parte anche Intel ne uscirebbe parecchio danneggiata.
credo che non ne faranno parte, perchè se non ne faranno parte molti sceglieranno AMD per la sicurezza della propria identità!

daniele piredda 19.07.05 13:01| 
 |
Rispondi al commento

sono bottegai di merda perchè vogliono essere gli unici a non perdere mai, i dipendenti delle grandi aziende devono perdere il posto di lavoro o vedersi lo stipendio bloccato per anni, ma loror no, devono guadagnare sempre e non perdere mai un centesimo, altrimenti si incazzano come iene.
Sono bastardi perchè hanno innescato con l'aumento ingiustificato dei prezzi una spirale che adesso comincia ad arrivargli dritta nel culo, bastardi, ce ne fosse uno che non ha approfittato dell'euro, uno solo cazzo, sono dei grandissimi bastardi, punto.

Stefano

Stefano Crema 19.07.05 13:00| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di censura......andate a vedervi l'home page di "indymedia" media indipendente.

http://italy.indymedia.org/

oliverio rinaldo 19.07.05 12:59| 
 |
Rispondi al commento

Vista la serie di ot ravvicinati ne aggiungo uno io direttamente dal passato (mica tanto poi)!!!

From Venerabile to Santo subito! Ecco questa nutriente polpetta avvelenata!!!

http://www.repubblica.it/2005/g/sezioni/cronaca/gell/gell/gell.html

maurizio spina 19.07.05 12:58| 
 |
Rispondi al commento

X Andrea Giova

Ecco cosa io intendo dire quando scrivo "prima di parlare è meglio sapere, e sapere fino in fondo......se non sei sicuro di sapere ascolta, studia, chiedi, informati o altrimenti taci"

Giova è un esempio di buona condotta e di intelligenza per tutti i forumisti, soprattutto per quelli che lanciano allarmi anche quando non c'è proprio niente su cui allarmarsi.

Allora siccome di casini c'è ne sono già abbastanza cerchiamo di non aggiungere problematiche inesistenti o far denunce prive di fondamenta, magari ci si concentri su problemi reali o fatti esistenti prima di gridare alla rovina.

Bravo Giova

Sandro Bruni 19.07.05 12:57| 
 |
Rispondi al commento

Solo per chi ha stomaco.astenersi se minorenne o impressionabili.

http://blog.raingrove.net/archives/2005/04/06/36_public-execution-of-a-teenage-girl-in-china/

esecuzione di una ragazzina in cina.
e pensare che il nano è andato a stringergli la mano a questi dittatori schifosi

oliverio rinaldo 19.07.05 12:56| 
 |
Rispondi al commento

Il controllo dell'informazione è alle porte.
Il suo nome è Palladium ed è nato da un accordo tra Microsoft, Intel, Amd, Nvidia, Ati ecc. ecc.

Occhio ragazzi.

Alessandro Pomes 19.07.05 12:53| 
 |
Rispondi al commento

per Sebastiano:

la guida esiste già. si intitola GUIDA AL CONSUMO CRITICO. E' fatta benissimo, è di facile consultazione e la puoi trovare in tutti i negozi Equo e Solidali, Le Botteghe del Mondo.

maura marasca 19.07.05 12:46| 
 |
Rispondi al commento

Il Mito del Signoraggio (parte 2)

Un saluto a tutti.

Riprendo la discussione con Pascucci iniziata in http://www.beppegrillo.it/archives/2005/07/chi_semina_parc.html#comments

Rispondo qui perché qui è iniziato in passato il dibattito sul signoraggio. Inoltre ho notato che molti messaggi sono fuori tema. Questo è inevitabile in qualsiasi forum, ma non giustifica chi bombarda per decine di volte con lo stesso messaggio nelle varie “stanze”.

Pascucci può trovare un amico per inserire la sua risposta.

Do atto a Pascucci di essere entrato nel merito della questione. L’economia è una scienza complessa, affascinante. Il signoraggio come tutti i temi può essere discusso, senza altra pretesa, che non sia quella di cercare di capire.

Dunque, arrivo subito al nocciolo.

Pascucci afferma: “Ogni 100 euro che hai in tasca non sono tuoi perché devi restituirli”

Questo deriverebbe dal fatto che la banca centrale nel passato ha acquistato titoli di debito pubblico e noi dobbiamo rimborsare quel debito e quindi ridare i soldi alla banca.

Cos’è il debito pubblico?

Ipotizzerò in un semplice esempio che la banca centrale possa acquistare titoli pubblici (di prima emissione). Oggi questo è vietato, vedi art. 101 del Trattato di Maastricht.

Ammettiamo che il settore statale debba spendere in un anno 100.000 (euro) per gli stipendi dei dipendenti pubblici, opere pubbliche, contributi alle imprese, pensioni etc. e che incassi 70.000 (euro) dalle tasse.

Avremo quindi un disavanzo di 100.000-70.000=30.000 (euro)

Come copriamo il disavanzo? Lo Stato lo può coprire emettendo titoli di debito (es. BOT, CCT). Ipotizziamo che 20.000 (euro – in titoli) siano venduti al pubblico e 10.000 (euro – in titoli) siano acquistati dalla banca centrale che stampa moneta.

Soldi presi in prestito 20.000+10.000= 30.000 (euro)

Qualcuno, per esempio Pascucci, acquisterà i titoli perché questi consentono di incassare i tassi di interesse.

Il totale delle somme prese a prestito anno dopo anno costituisce il debito pubblico, debito che lo Stato, cioè noi, deve rimborsare.

Al totale del debito dovrò sottrarre quello nelle mani della banca centrale per ottenere il debito del settore statale verso il pubblico, detto anche debito verso il mercato.


Gli economisti che studiano l’andamento del debito sono interessati in genere al rapporto tra debito verso il mercato e il Pil.

Sottraggo il debito detenuto dalla Banca centrale perché i disavanzi passati sono stati finanziati con NUOVA MONETA, e non con crediti dal pubblico.

Nel nostro esempio il debito pubblico sottoscritto dai cittadini sarà di 20.000 (euro)

Le imposte che paga ciascuno di noi in parte finanzieranno un “pezzetto” di spesa pubblica, in parte saranno utilizzate per pagare gli interessi di chi detiene i titoli; una parte di questi interessi costituiranno il reddito da signoraggio.

Forse credi che prima o poi dovremo rimborsare tutto alla Banca Centrale? Tutta la moneta? e che tutto verrebbe girato alle banche private?

Il rimborso semmai va fatto a chi attualmente è detentore dei titoli acquistati nel passato. Questo è il motivo per cui il debito si spalma tra le generazioni.

Lo Stato non si è mai preoccupato dei rimborsi alla banca centrale, perché la banca centrale fa parte dello Stato, il finanziamento monetario era un’opzione sempre disponibile in quanto la banca poteva stampare moneta. L’unica preoccupazione era relativa all’aumento dell’inflazione.
Ecco perché oggi il finanziamento monetario del disavanzo è vietato.

Per cominciare a ridurre il rapporto debito/pil bisogna far sì che le tasse ogni anno siano superiori alle spese pubbliche al netto degli interessi.

Pascucci afferma: “...E' chi l'accetta che da valore al pezzo di carta colorato, non chi lo stampa.”

Corretto. Questa però non è una scoperta di Auriti ma un fatto noto a chi conosce un po’ di economia.

La moneta ha un carattere essenzialmente fiduciario, nel senso che si ha fiducia sul fatto che il valore facciale della mia banconota sia accettato anche dagli altri. La moneta inoltre è “legale” nel senso che lo Stato, tramite la banca centrale, se ne fa direttamente produttore e garante.

Ora veniamo al fatto che le banche private italiane hanno delle partecipazioni nel capitale della Banca d’Italia.

Come ho già detto, questa è una anomalia. E’ una anomalia perché la Banca d’Italia è posseduta da soggetti che essa stessa vigila. Questo comunque ha a che fare con la “vigilanza” sulle banche e non con la politica monetaria che viene decisa a Francoforte dalla BCE.

La BCE è indipendente.

Il Trattato di Maastricht dispone che “né la BCE né una banca centrale nazionale né un membro dei rispettivi organi decisionali possano sollecitare o accettare istruzioni o dagli organi comunitari, dai governi degli Stati membri o da qualsiasi altro organismo” (art. 108)

La BCE non può stampare moneta a piacimento. Quando Pascucci si sofferma sul fatto che esistono monete da 500 euro quindi con signoraggio più elevato, fa venire il sospetto che stampando più moneta il guadagno della Banca Centrale aumenterebbe in modo spropositato.

A parte il fatto che come abbiamo visto il guadagno non è dato dalla differenza tra valore facciale e costo ma dagli interessi sul valore facciale, bisogna tenere a mente che la BCE ha un mandato particolare che è quello di contenere l’inflazione.

La moneta immessa nel sistema deve essere tale da non aumentare i prezzi dell’area Euro sopra il 2% l’anno.

Quella che tu ritieni una favoletta, e cioè che in seguito all’aumento della quantità di moneta aumentano i prezzi, è in realtà un concetto acquisito in tutti i testi universitari di economia.

Il legame tra quantità di moneta e prezzi è stato rilevato empiricamente ed è stato inserito nei modelli economici.

Esorti le persone a “...studiare un pò di Storia Vera sullo spauracchio del
LA REPUBBLICA DI WEIMAR, palesata sempre ma mai spiegata a fondo.”

Cosa c’è di misterioso? La Repubblica di Weimar per far fronte ai danni di guerra fece stampare moneta. Lo stock di moneta aumentò di 40 miliardi di volte dall’inizio del 1921 all’agosto del 1923, e i prezzi aumentarono vertiginosamente.

Mi sorprendi quando dici che una delle mie fonti, Padoa Schioppa, non è attendibile avendo egli lavorato alla Banca Centrale Europea oltre che alla Banca d’Italia.

Non avrei mai pensato che ti saresti attaccato a questo.

Mi sono riferito a lui perché Tommaso Padoa Schioppa non è solo un economista teorico ma anche un testimone e protagonista degli avvenimenti più importanti che hanno portato all’unione monetaria.

Se non ti sta bene lui, prendi un qualsiasi libro di macroeconomia.

Testo consigliato

“Economia” di Paul Samuelson e William Nordhaus, ed. Zanichelli

Andrea Giova 19.07.05 12:44| 
 |
Rispondi al commento

O.T.

Vorrei segnalare la rubrica giornaliera "Carta Canta" di Marco Travaglio sulla repubblica.it in fondo alla pagina..

in particolare l'articolo di oggi sulla presidenza dell'Enea di Carlo Rubbia..

http://www.repubblica.it/2003/k/rubriche/cartacanta/19luglll/19luglll.html

Rosario Pisanò 19.07.05 12:43| 
 |
Rispondi al commento

x Benito Le Rose

si un po' di preoccupazione fa sempre bene, ma adesso considera la situazione in altri paesei, non so come funziona in Italia ma credo che si sognino 80% dell'ultima paga(in piu una paga svizzera....)
e due anni dovrebbero garantirti il ritorno nel mondo del lavoro, eventualmente passati i due anni non ti lasciano comunque mori de fame.

ciao

Igor 19.07.05 12:39| 
 |
Rispondi al commento

Riprendo dal mio ultimo post:

"I pedoni sono l'anima degli scacchi" (Phildor).

In questa ipotetica partita a scacchi economica, siamo noi piccoli pedoni a tenere in piedi il gioco.
Con i nostri acquisti, prima di tutto, perchè gli imprenditori e gli stati a qualcuno dovranno pur vendere la roba che producono, e non riescono a comprarsela tutta tra loro.

Ergo, SERVE UNA GUIDA PER ACQUISTARE e comportarsi in modo da garantirci
- sopravvivenza.
- poter mantenere una famiglia.
- libertà religiosa.
- pace.
- ambiente decentemente pulito.
- diritti dei lavoratori.

Penso di aver inserito valori su cui siamo tutti d'accordo.

Occorre trovare un modo per mettere insieme in modo organizzato le nostre conoscenze, e poter coordinare le piccole cosine quotidiane della nostra vita, per favorire i nostri valori.

Occorre una GUIDA ALLA SCELTA.

Sebastiano Putinato 19.07.05 12:39| 
 |
Rispondi al commento

Igor:

> se la svizzera non ti garantisse il 70/80 % del
> tuo salario per due anni in caso di
> disoccupazione forse lo prenderesti con meno
> ottimismo un eventuale licenziamento.

A me la Gran Bretagna non garantisce assolutamente nulla in caso di licenziamento, ma mi va benissimo cosi' e non lo cambierei mai col sistema svizzero.

Bruno Panetta 19.07.05 12:35| 
 |
Rispondi al commento

Alessandro

L' unico motivo di afflizione non è per quello che è e sta succedendo perchè ormai è successo ed è, è che vorrei un risveglio delle menti da troppo intorpidite!

Vorrei che ci si scagliasse meno su questo o su quello e sul cercare le responsabilità.
Il fatto che la produzione in Cina sia tanta sia poca sia indigena o straniera me ne importa assai poco è un dato di fatto è così, ma delegare sempre a terzi la soluzione dei problemi mi sembra da gente che a forza di stare seduta grazie al benessere di cui abbiamo goduto forse abusandone e dal fatto che nessuno è più capace di staccare una pera dall' albero, ma che per mangiarla è ormai abituato a farsela portare in casa cliccando su un loghetto, il sedere sia diventato come il baule di uno di quegli orribili monovolume/fuoristrada: tremendamente pesante!!!

I cinesi sono liberi?
Gli leggono la posta?
Scusate, ma non me ne frega niente: noi lo siamo?

Siamo liberi di passare da un canale all' altro. di scegliere il supermercato o dove avere il nostro conto corrente bancario, ma in un momento in cui le coscienze tacciono non c'è da avere paura e liberi lo siamo, ma nel momento in cui qualcosa si solleverebbe l' assetto per controllare anche il numero di pipì, colore compreso l' hanno già anche qua!

Tutto il resto è noia!

claudia parmeggiani 19.07.05 12:35| 
 |
Rispondi al commento

Jacopo Soffiato

Che dire...sottoscrivo.

Roberto Giuliani 19.07.05 12:34| 
 |
Rispondi al commento

infatti con il Dmpe appena varato ha intenzione di ripristinare gli elenchi clienti e fornitori IVA da presentare in via telematica all'Agenzia delle Entrate.
Bravo Siniscalco, 7+

altra buracrazia per gli onesti ...e sicuramente con questa maniera troveranno i nomi di chi lavora in nero e dei cinesi dei laboratori clandestini......

certo che ci credete a queste cose....uno che lavora in nero compra e vende senza nessun documento...certo avra' l'iscrizione alla camera di commercio e la partita iva ma puo fare 10 fatture all'anno ed avere il cuore in pace con la finanza

ivana iorio 19.07.05 12:32| 
 |
Rispondi al commento

LIBERTà

Vogliamo definire il concetto di libertà?
Parliamo dei cinesi, poveracci, ma noi siamo liberi? è libertà quella nella quale viviamo? Certo siamo liberi di fare ciò che vogliamo grazie alla democrazia ma siamo sicuri che sia democrazia questa? Il discorso è lungo e complesso ma in buona sostanza io non mi sento libero.. per qualsiasi cosa ci vogliono bolli, certificati, notai, nella maggior parte dei casi inutili e cari! Ti bombardano di messaggi, ti tolgono il piacere delle piccole cose in qualsiasi campo in nome della libertà... L'altra settimana sono andato a fare la spesa: esco di casa c'è subito una vendita di biglietti per beneficenza, monto in macchina, entro in autostrada e mi fermo a bere il caffè all'autogrill dove vengo avvicinato dal promoter dei telefonini/contratti che insiste; arrivo al supermercato e prima di scendere dall'auto c'è già un senegalese col borsone in spalla, fà un caldo bestia e sudiamo tutti e due allo stesso modo, come faccio a dirgli che ho i soldi contati e pago col bancomat la spesa? in fondo io in confronto a lui son fortunato, ho una casa ecc... entro a far spesa ed al primo scaffale già mi stressano con la promozione delle merendine, io vorrei farmi il giretto tranquillo guardando i prezzi e le cose che dovranno durarmi per la settimana a venire ma ad ogni due scaffali sistematicamente c'è il promoter di turno con le varie offerte che non si limita a star lì ma ti ferma e cerca di convincerti! ho il diritto di ignorarlo o di mandarlo a quel paese? è un poveraccio come me che oltretutto lavora il sabato... esco e c'è subito un nigeriano che mi vuole aiutare a scaricare il carrello in cambio dei due euro che ho inserito nel carrello.. che gli dico? è sotto il sole dal mattino sicuramente ma io quei due euro sommati ad un altro li avevo tenuti per le sigarette.. che faccio, lui stà peggio di me in fondo.. alla fine torno a csa fastidioso e seccato.. il mio momento di relax facendo la spesa in solitudine è stato rovinato da quando sono uscito di casa, non mi sento più libero neanche di farmi c...i miei!! Ma è questa la libertà porco cane?! per non parlare del resto.. ci impongono dei modelli irraggiungibili, tutti vogliono vivere da ricchi anche se fanno gli operai, i vestiti di marca, addirittura le pubblicità per tutelare le GRANDI FIRME legate ai momenti importanti della vita di un individuo!! J.J.Russeau diceva che un individuo per poter aspirare alla crescita intellettuale deve prima raggiungere un certo livello di beni materiali posseduti, tipo automobile, telefonino, vestiti ecc.. fino aquando non avrà raggiunto queste "conquiste" la sua mente non sarà libera per espandersi in tal senso; ma qui ormai il livello è andato oltre il concepibile!! se dovessi lottare quotidianamente solo per accaparrarmi tutto quello che mi viene imposto dalle pubblicità per non sentirmi uno sfigato passerei la vita a sentirmi un miserabile!!! Ma dove stiamo andando tutti assieme?! me lo chiedo spesso, abbiamo perso il gusto delle piccole cose, siamo costantemente bombardati da messaggi continui ovunque il nostro occhio cade ed il nostro orecchio ode.. io spererei nelle generazioni future ma come faccio quando sento al tg che siamo al primo posto in Europa per numero di cellulari posseduti dai bambini dai 7 ai 13'anni?! ..e tutto il santo giorno pubblicità di loghi e suonerie.. ma come si fà? io non mi sento più libero mi dispiace; vivo in un paesino per fortuna ma cinesi ce ne sono tanti lo stesso, li vedi in bicicletta o alla fermata dell'autobus e quando li guardi abbassano lo sguardo.. son dei poveracci come me in fondo; magari per altri motivi ma non mi sento più libero di loro...

Scusate per lo sfogo, non volevo essere retorico nè fare demagogia.. lascio questo compito ai politici..

Abbraccio Beppe e tutti..

ZioJack

Jacopo Soffiato 19.07.05 12:27| 
 |
Rispondi al commento

Quella di invadere altri popoli e assoggettarli alle proprie regole è un'usanza antica come l'uomo.
Il punto è che ci si aspetterebbe, di fronte a 8 miliardi di esseri viventi, che i vari popoli, dopo migliaia di anni di esperienza, fossero capaci di trovare accordi costruttivi e di cooperazione.
Invece l'obiettivo è sempre lo stesso: divorare lentamente tutto ciò che è di fronte a noi, lasciando terra bruciata e senza rimorso alcuno.
E' come se l'uomo non volesse capire che la sua vita finisce ed è fondamentale che la sua opera porti ad uno splendido frutteto piuttosto che ad uno sconcertante deserto.

Roberto Giuliani 19.07.05 12:26| 
 |
Rispondi al commento

ciao Beppe,

anche il Ministro Siniscalco crede di poter controllare i cittadini italiani attraverso la rete....infatti con il Dmpe appena varato ha intenzione di ripristinare gli elenchi clienti e fornitori IVA da presentare in via telematica all'Agenzia delle Entrate.
Bravo Siniscalco, 7+

fabio girardin 19.07.05 12:25| 
 |
Rispondi al commento

Non occorre andare in Cina. Come dice la pubblicità.... compra una FIAT, i polacchi ringrazieranno!!!

Stefano Verzella 19.07.05 12:25| 
 |
Rispondi al commento

ciao Beppe,

anche il Ministro Siniscalco crede di poter controllare i cittadini italiani attraverso la rete....infatti con il Dmpe appena varato ha intenzione di ripristinare gli elenchi clienti e fornitori IVA da presentare in via telematica all'Agenzia delle Entrate.
Bravo Siniscalco, 7+

fabio girardin 19.07.05 12:24| 
 |
Rispondi al commento

e chi sa' se lo sanno anche ciampi e montezzemolo

alberto rossi Commentatore in marcia al V2day 19.07.05 12:24| 
 |
Rispondi al commento

Roberto

Oggi va che è una meraviglia.....ma parlo sottovoce perchè non è mai detta l' ultima parola!

claudia parmeggiani 19.07.05 12:23| 
 |
Rispondi al commento

bella! Claudia non ti affliggere troppo
verranno tempi migliori dopo la catastrofe

alessandro della pietra 19.07.05 12:22| 
 |
Rispondi al commento

x benito

se la svizzera non ti garantisse il 70/80 % del tuo salario per due anni in caso di disoccupazione forse lo prenderesti con meno ottimismo un eventuale licenziamento.

ciao

Igor 19.07.05 12:21| 
 |
Rispondi al commento

Ivan Bettelli
poi c'e un discorso da fare : noi le abbiamo studiate, inventate perfezionate..con la nostra voglia di fare e inventiva....in pratica ci siamo fatti il mazzo dall'ingeniere al custode .......loro le possono solo copiare e questo non e' molto leale ......ma per i soldi si uccide la propria madre figurati se hanno remore a copiare dei prodotti...facendo ingrassare i loro politici e sistema ma di sicuro le lotte sindacali non sapranno mai cosa sono

ivana iorio 19.07.05 12:21| 
 |
Rispondi al commento

Una piccola testimonianza:
Al mercato, da una bancarella italiana, trovo un paio di pantaloni, di marca italiana, (Carrera),
che mi stavano proprio bene, avevano un buon prezzo, un bel colore, una buona fattura.
Cerco l'ultimo dettaglio per comprare: il marchio "Made in Italy", con serie speranze di trovarlo, e di dare lavoro agli italiani. Non lo trovo.
Chiedo al commerciante "Sono fatti in italia?"
Lui Risponde "La carrera è un marchio italiano".
Controbatto: "Se mi fa vedere dove è scritto Made in Italy glieli compro volentieri.

Ho dovuto rinunciare a un bel paio di pantaloni.
Ma ho fatto una scelta consapevole, che nel suo piccolo vale più di un paio di pantaloni.

Se anche solo un buon 5% dei clienti chiedesse solo merce italiana, si comincerebbe a creare sensibilità.

La soluzione sta a noi pedoni, visto che i pezzi grossi curano altri interessi.

Non mi rimane che sperare nella frase di Phildor (insigne scacchista d'altri tempi) " I pedoni sono l'anima degli scacchi".

Sebastiano Putinato 19.07.05 12:20| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: claudia parmeggiani il 19.07.05 11:38

Ciao Claudia! Hai risolto i problemi con il pc?

Roberto Giuliani 19.07.05 12:19| 
 |
Rispondi al commento

Gilardino è arrivato al milan e shevcenko si è arrabbiato!!
Non c'è più religione.....

Gino La Fava 19.07.05 12:19| 
 |
Rispondi al commento

Ivan Bettelli:

> 2. Avviare una serie di Riforme Strutturali con
> effetto immediato.

Ok ma bisognerebbe precisare quali riforme.

> 3. Favorire Investimenti Stranieri ( Fazio sta
> facendo esattamente il contrario ).

ok, anche per i punti 4-6.

> 7. Lo Stato deve prendere controllo del Paese (
> al momento e' allo sbando ).

In che modo?

> 8. Avviare un processo di Rinascita Economica
> sotto un nuovo Sistema ( Disocupazzione al 3%,
> Inflazione al 3%, Tasse al 15%, Cresita PIL 3%
> annui ).

Perche' l'inflazione al 3%? E da dove vengono gli altri numeri?

Ciao Bruno

Bruno Panetta 19.07.05 12:19| 
 |
Rispondi al commento

Noi assistiamo immobili a privatizzazioni ridicole che alle casse dello stato hanno reso delle briciole e che oltretutto non daranno più utili.
Abbiamo pagato cassaintegrazione alle grandi aziende che per ripagare la bontà del nostro stato hanno decentrato le fabbriche con l' ovvia conseguenza che le tasse e la monodopera non le pagano certo più a noi.
Grandi opere la cui utilità è dubbia, ma che rendono tanto sempre ai soliti pochi.
Dal nord al sud siamo pieni di lavori cominciati e mai finiti
Abbiamo avuto denari da investire dalla comunità europea e se li sono spartiti i soliti con progetti che nessuno contolla e sono delle vere e proprie prese in giro
Abbiamo abusato della nostra terra e del patrimonio naturale sotterrandovi le peggiori schifezze

il vero guaio è che lo sappiamo tutti, dalla destra alla sinistra passando pure da chi non si riconosce da nessuna parte eppure la coscienza collettiva tarda a ribellarsi.

Cosa dobbiamo sopportare ancora?

Risparmiatemi però i miei odiati luoghi comuni, il terrore non è da ravvisarsi su qualcuno o qualcosa, ma sull' omertà mafiosa, che appartiene a tutti, che ha reso un terreno fertile all' insediarsi di tutte le schifezze che vediamo quotidianamente in ogni settore e da parte di tanti ormai troppi.

Oltretutto in questo momento in cui vedo un' abusare di cattolicesimo, mi chiedo perchè questi ferventi cattolici non onorino il creato nella sua totalità e non si chiedano come mai il loro Dio abbia creato tante razze diverse ognuna delle quali si è creata un metodo per pregare e ha dato un nome al proprio dio, ma che tutte cercano di perseguire lo stesso fine: vivere meglio in armonia con se stessi e il creato fornendo delle regole di convivenza.
Poi esistono persone che usano la fede per scopi personali e non certo edificanti e anche tra i cattolici non è più mistero senza dover tornare nel passato e menzionare le crociate possiamo parlare del cardinale Marcinkus & C.e via discorrendo....

claudia parmeggiani 19.07.05 12:18| 
 |
Rispondi al commento

Ivan Bettelli
imballaggi...certo abbiamo una buona tradizione in questo settore...molte industrie ..nate come rivenditori di macchine da imballaggio sono a sua volta diventate costruttori di macchine da imballaggio...pensi che in cina non siano in grado di farle ?...poi con i concorrenti cinesi a chi le vendiamo le nostre ??.........aspetta qualche hanno ancora e anche il settore imballaggio crollera...

ivana iorio 19.07.05 12:16| 
 |
Rispondi al commento

pensate di essere meno repressi e manipolati dei cinesi?....mah....
Il mondo è sempre andato così, vige la legge del più forte, solo che adesso il rischio è più alto. comunque alla fine più di una volta non si muore ... un cancro può capitare a bush, a silvio al generale cinese... ho una proposta auguriamolo tutti insieme...
Apriamo un campagna "Augura un cancro a chi della gente e dell'ambiente se ne sbatte".

nicola picello 19.07.05 12:16| 
 |
Rispondi al commento

benito le rose...korea del sud...giusto. scambi commerciali... piu o meno e' a nostro livello o come spagna e grecia...e' la corea del nord che crea casini...fanno la fame , spendono il 30 %del pil in armamenti

inizia ad avere da 35 anni in poi , con famiglia, poi il posto fisso lo sognerai anche tu..

ivana iorio 19.07.05 12:08| 
 |
Rispondi al commento

x stefano crema
evidentemente sulla cina abbiamo esperienze diverse :D
posso solo supporre che siano cambiati i tempi (1995 x me) ed anche i luoghi che abbiamo visitato (da pechino a macao passando per il tempio del bhodidharma - shaolin)
d'altra parte e come sempre la realta' assume sfumature diverse in base al punto di vista

olga bernardi 19.07.05 12:05| 
 |
Rispondi al commento

x olga bernardi

anch'io sono stato in cina un mese e mezzo a shanghai nel 2001, non mi si è filato nessuno, sono andato da qualsiasi parte abbia voluto senza limitazioni o controlli, ho anche passato la notte nella piazza principale per aspettare che la mattina aprissero i giardini pubblici, ero a caccia di maestri di qi gong,
non sono mai stato avvicinato da alcun poliziotto o militare , internet cafe ne ho conosciuti a iosa e la proprietaria della casa dove eravamo si è fatta installare internet a tempo record così non dovevamo andare in giro, forse internet in casa è ancora per loro una spesa eccessiva, un lusso che pochi possono permettersi.

Stefano

Stefano Crema 19.07.05 12:02| 
 |
Rispondi al commento

stefano...ma dove sono piu' i bottegai ?...se potessero tornerebbero a lavorare sotto padrone, ormai sono quasi alla fame.....casomai i bottegai sono i vari supermercati, e le grosse unita commerciali ma di propieta straniera quasi tutti...ringraziamo chi ha inventato l'euro e l'europa unita ,,non certo per il benessere dei cittadini

ivana iorio 19.07.05 12:01| 
 |
Rispondi al commento

X BENITO LE ROSE....
SCUSA...POTRESTI SPIEGARE SU COSA SI BASANO LE TUE CREDENZE SU >

"credo che la Cina, l India, e tutti questi paesi in via di sviluppo saranno la nostra futura ricchezza"
grazie

x ora vedo solo sviluppi ed incrementi demografici...a danno del pianeta


grazy placidi 19.07.05 12:01| 
 |
Rispondi al commento

Non c'è più etica...

Non c'è mai stata.
Come italiano del 2005... la pretendo

Giuseppe De Sio 19.07.05 11:57| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori