Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

L’arroganza del potere

  • 781


tronchetti.jpg

E’ durissimo Marco Tronchetti Provera a Milano nelle sue dichiarazioni per la presentazione dei nuovi prodotti Olivetti e del rilancio del nuovo marchio. I 210 lavoratori di Agliè posti in cassa integrazione per spostare la produzione in Cina rappresentano la voce di “alcune persone insoddisfatte” a fronte di “1700 persone che lavorano nel gruppo” (tra cui suo cugino).

A seguito della riduzione drastica dello stabilimento di Agliè con la decisione di portare la produzione delle stampanti e dei registratori di cassa in Cina, la Regione Piemonte ha chiesto formalmente di sospendere la procedura di cassa integrazione straordinaria a Marco Tronchetti.

La Fiom ha dichiarato per voce di Federico Bellono:
“Marco Tronchetti Provera sta proseguendo con impegno il lavoro di distruzione industriale
Marco Tronchetti Provera ha dato un saggio del suo proverbiale stile riservando poche e sprezzanti parole a chi cerca di difendere il proprio lavoro con dignità; era scritto su tutti i giornali, quasi nessuno, tra politici ed esponenti delle istituzioni, si è scandalizzato: non è un buon segno”.

Loro no, ma io sì che mi scandalizzo.
E mi scandalizzo perché esistono ancora personaggi così.
Faccia molta attenzione perché in Italia ci sono milioni di persone insoddisfatte di lei, caro Tronchetto dell’infelicità.


Fonte: La Sentinella del Canavese.

11 Lug 2005, 16:53 | Scrivi | Commenti (781) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 781


Commenti

 

ndustriale…
Marco Tronchetti Provera ha dato un saggio del suo proverbiale stile riservando poche e sprezzanti parole a chi cerca di difendere il proprio lavoro con dignità; er

comprare mi piace facebook Commentatore certificato 28.09.15 16:14| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, a proposito del collegamento ADSL da assicurare a tutti, voglio dire che tutto ciò potrebbe gia esistere. Infatti la corrente elettrica ormai arriva a tutti i ns. comuni. In altri paesi (germania ed altri) già esiste la possibilità della trasmissione di dati a mezzo dell'energia elettrica. Anche l'Enel nel 2004 già stava facendo degli esperimenti in proposito. Infatti ad una mia precisa richiesta hanno risposto in modo entusiasto del loro progetto di sperimentazione fatta a Grosseto. Peccato che dopo qualche "giorno" mi abbiano rimandato una nuova mail molto fumosa sul proseguio del progetto.
Sono sicuro che il tutto è stato accantonato in quanto il sistema adesso viene utilizzato per il controllo remoto dei nuovi contatori elettrici (sapere in quali orari si consuma di più, lettura del consumo, etc.).
Ma ci pensate che per avere qualsiasi collegamento (telefonico, internet, tv, etc.) basterebbe collegarsi alla presa elettrica?
Confidiamo ormai solo in Beppe per poter smuovere le acque.
Saluti. (ci vediamo allo spettacolo di Roseto degli Abruzzi il 10/03/06)

Nino Colleluori 04.03.06 11:51| 
 |
Rispondi al commento

ma come può parlare di tecnologia e innovazione quando la tim non riesce neanche a garantire un buon funzionamento del servizio di posta eletrronica (o meglio del servizio "i-box") nel proprio sito?...ti offrono moltissimi servizi,tutti molto utili, ma che praticamente non puoi utilizzare perchè appena finisci di scrivere una mail e la invii, la pagina scade e devi ripetere il login...se sei fortunato, dopo vari tentativi, riesci ad aprire una mail ricevuta...se provi a tornare indietro per leggerne un'altra devi rifare il login o chiudere il tutto e riaprire il browser...lo stesso discorso vale per l'invio dal web di sms, mms, fax e quant'altro offre "tim.it".... tutto ciò è vero e non si tratta soltanto di un problema che si verifica se accedo da casa mia ma si ripete da qualsiasi alto punto di accesso(provato anche all'estero!)...
so che questo messaggio è inerente all'argomento ma sembra una barzelletta,un colmo che chi gestisce servizi telefonici e di rete non riesca a far funzionare bene il proprio sito... quindi perfavore pubblicatelo (anche in un'altra area) o comunque prendetelo in considerazione... grazie

marco torresi 11.01.06 16:18| 
 |
Rispondi al commento

RISPARMIARE SU INTERNET E TELEFONO SI PUO’ ! ! !

Ovviamente è un’azienda francese, si chiama Parla.it, e ha da poco iniziato ad operare in Italia; fa parte del gruppo France Telecom.

Utilizza il sistema VOIP, quello usato anche da Skype.

Tramite un router fornito da loro cui si attacca un normale telefono e il pc è possibile navigare e telefonare a prezzi bassissimi.

Ci si può staccare da Telecom, non pagando più il “dazio” del canone oppure si possono tenere due linee quella Telecom e quella nuova, con un secondo numero.

ALCUNE OFFERTE

Linea Unica (staccandosi da Telecom): telefonate nazionali + internet = 29 euro

Linea Aggiuntiva (restando con Telecom): telefonate nazionali + internet = 39 euro

Con 10 euro in più si può telefonare gratis in tutta Europa !!!!

PARLA.IT

http://www.parla.it/corsaire/html/it/home.htm

Cesare Piri 04.12.05 23:52| 
 |
Rispondi al commento

LA TELEVISIONE NEI PAESI EUROPEI

Per chi ha avuto modo di vivere all’estero è cosa normale, ma per la massa degli italiani che vengono rimbambiti dal calcio in Tv è forse una novità……..

1) In quasi tutti i paesi europei la televisione arriva via cavo e la selva di antenne sui tetti non esiste
2) Trattasi di televisione digitale ad alta definizione
3) Non serve nessun tipo di decoder per ricevere la Tv via cavo
4) Arriva col normale cavo coassiale, il classico filo che pende dai tetti delle nostre case; non si tratta di fibra ottica !!!
5) Nelle città di medie e grandi dimensioni esistono tante aziende che forniscono il servizio di accesso alla TV,sono in concorrenza tra loro e fanno prezzi diversi
6) La stessa azienda che fornisce l’abbonamento Tv ti permette anche di navigare su internet a 20Mb tramite ADSL2 e ti consente pure di telefonare
7) Si possono ricevere centinaia di canali di ciascun paese
8) Si possono vedere le principali partite di calcio su diversi canali in varie lingue
9) Si possono vedere i pornazzi nei canali a luci rosse, il tutto compreso nel tuo abbonamento!!!!

cESARE pIRI 03.12.05 19:38| 
 |
Rispondi al commento

ALCUNI PREZZI PER VEDERE LA TV IN EUROPA

Direttamente dal Belgio alcuni prezzi per l’abbonamento alla teledistribuzione (TV, Internet 2, Telefono).

TELEVISIONE DIGITALE VIA CAVO (i primi 3 mesi sono gratis)

1) Selection pack: 44 canali per 15 euro al mese.


2) Family pack: 50 canali per 23 euro al mese


3) Comfort pack: 52 canali per 25 euro al mese …… costa un po’ di più ma è incluso il canale a luci rosse !!!!

INTERNET 2 AD ALTA VELOCITA’ (20 Mb/s)
10 Mega/sec: costo 35 euro al mese

20 Mega/sec: costo 45 euro al mese

TELEFONO
Telefonate illimitate in tutto il territorio nazionale: 17 euro al mese

INTERNET ALTA VELOCITA’ (20 Mb/s) + TELEFONATE NAZIONALI ILLIMITATE
30 euro al mese


Prezzi tratti da sito CODITEL http://www.coditel.be/

cESARE pIRI 03.12.05 19:36| 
 |
Rispondi al commento

TELEFONO, ADSL E TELEVISIONE IN FRANCIA

Tra le varie società che offrono i servizi di comunicazione integrati, in Francia esiste FREEBOX.

Adesso vi spiego l’offerta……. Chi sa il francese può consultare il sito
http://www.free.fr/

39 EURO AL MESE VI DANNO DIRITTO A:

1) Modem router per connettersi alla rete
2) Internet ADSL 2+ con velocità di 24 Mb/s
3) Telefonate illimitate in tutta la Francia
4) 200 canali digitali nel pacchetto base
5) con qualche soldo in più altri canali tematici
6) con qualche soldo ancora si può vedere anche il bouquet di TELE+
7) Radio a volontà

MA COSA ASPETTIAMO AD ESPATRIARE TUTTI, LASCIAMO IL NANO RIFATTO DA SOLO COL SUO DIGITALE TERRESTRE

cESARE pIRI 03.12.05 19:33| 
 |
Rispondi al commento

LE CONDIZIONI CONTRATTUALI CAPESTRO DELLA ADSL DI TELE 2

“il Cliente avrà la facoltà di recedere in ogni momento con preavviso di 30 giorni da comunicare a TELE2”

però......

1) Se recedi prima della scadenza naturale del contratto ti devi pagare lo stesso tutti i 12 mesi del canone della ADSL: - “tutti i corrispettivi di cui all’art. 15 (ivi inclusi gli eventuali canoni per il noleggio del modem) dovuti fino alla scadenza della Durata prevista e/o prescelta dal Cliente”

2)Ti devi pagare pure il canone di noleggio del modem, anche se nel frattempo si rompe !!

3) Devi rendergli a spese tue il modem che avevi a noleggio (corriere espresso 60 euro) e se non glielo mandi ti addebitano la bellezza di 69 euro: - “la cessazione, per qualsiasi motivo, delle presenti condizioni generali determina l’obbligo del Cliente di restituire a TELE2, entro 30 giorni dal momento in cui la cessazione divenga efficace, il dispositivo e gli eventuali accessori a proprie spese. In caso di mancata restituzione, trascorsi 90 giorni dalla cessazione delle presenti condizioni generali, nonché in caso di restituzione di dispositivi danneggiati, il Cliente dovrà corrispondere a TELE2 una penale pari a € 69”.


“Alla scadenza della Durata prescelta dal Cliente, le presenti condizioni generali si intenderanno tacitamente rinnovate alle medesime condizioni per periodi, di volta in volta, di durata pari ad un anno, salvo che una delle parti non comunichi all’altra la propria disdetta almeno 60 giorni prima della scadenza”.


TRADUZIONE: PUOI RECEDERE QUANDO VUOI CON 30 GIORNI DI PREAVVISO MA TI PAGHI TUTTE LE SPESE DI UN ANNO DI CONTRATO OPPURE DEVI DARE DISDETTA 60 GIORNI PRIMA ALTRIMENTI IL CONTRATO SI RINNOVA AUTOMATICAMENTE DI UN ALTRO ANNO ALLE MEDESIME CONDIZIONI ! !!!

cESARE pIRI 29.11.05 15:50| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo Beppe.
IL PROBLEMA: vivo come tantissimi altri italiani in un paese, Aggius in Gallura (OT) con meno di 4.000 abitanti (1.700). Per paesi di tale minuscola dimensione TELECOM non ha previsto una copertura ADSL tagliandoci, di fatto, fuori dal mondo. Mi spiego: qui non c’è un cinema, non c’è un teatro o un’ associazione culturale.Dopo queste considerazioni ti sarà più facile capire quanto in queste condizioni si renda necessario un’ accesso più ampio alle informazioni, una porta sulla modernità, sulle possibilità che la rete dà di attingere da una fonte inesauribile e per quanto possibile libera. Ho pensato spesso di aprire una piccola attività in proprio per sfuggire all’incertezza del lavoro dipendente legato ad un contratto ch va di tre mesi in tre mesi. Ho pensato di stampare delle magliette (la cosa mi ha sempre attirato) e poi di rivenderle su internet, e di fare la stessa cosa per alcuni miei amici che potrebbero mettere in vendita i loro manufatti e le loro opere.TELECOM ha invece previsto che in paesi con meno di 4000 persone venga sperimentato il sistema di ADSL satellitare tecnologia già vecchia prima di nascere, solo un cretino potrebbe investire in una cosa del genere. Tale tecnologia costa molto poiche non esiste un FLAT e inoltre ha prestazioni veramente ridicole a volte inferiori al 56K in questo modo nessuno può sperare di tenere su un sito o di poter accedere liberamente alle informazioni ad un prezzo ragionevole.LA RICHIESTA: AIUTO!!! Beppe aiutaci non voglio essere penalizzato per avere scelto di vivere in una dimensione diversa da quella delle grandi città. Ti prego dammi qualche indizio su cosa fare e se necessario su come portare avanti questa cosa.
Grazie di tutto. Non lasciarmi senza risposta pensa quanta gente è nelle mie stesse condizioni visto che l’Italia è per gran parte costituita da piccoli centri, pensa a quante scuole non hanno accesso a wiki pedia

Francesco Pirrone 28.11.05 16:05| 
 |
Rispondi al commento

Sono una dipendente della TIM Italia SpA vorrei parlarvi della situazione che stiamo vivendo noi dipendenti ormai da un po' di tempo anche perchè fuori dall'azienda tutto questo non si conosce.
Come se non fossero bastati i licenziamenti di migliaia di nostre colleghe/i del gruppo caduti sotto la scure delle cessioni/esternalizzazioni di rami d'azienda avvenuti negli ultimi anni è in corso una nuova epurazione l'hanno simpaticamente chiamato "Progetto Sorpasso" di più di 200 lavoratori e lavoratrici della Direzione Generale di TIM Italia coattivamente trasferiti nel fantomatico Contact Center. Il nuovo modello di business integrato basato sulla presunzione di mutate esigenze di mercato già ci stà facendo subire giornalmente una decimazione degli untori del personale che si materializzano puntuali una o due volte la settimana pronti a catturare i condannati di turno io sono una di quelle. Vengono compilati liste di proscrizione all'insaputa dei dipendenti pronte ad essere utilizzate al momento opportuno. Non si sa quali siano i criteri adottati da loro signori nella scelta del personale da mandare alla cuffia. E hanno il coraggio di chiamarla internalizzazione io la chiamerei demansionamento professionale peggioramento delle condizioni di vita e di lavoro. Dopo 10 anni di onorato lavoro in azienda 20 anni di professionalità uno si aspetta un avanzamento non un peggioramento. Grazie Signor Tronchetti sulla nostra pelle e sul nostro lavoro sta effettuando una fusione hai mandato alla rovina una società quale era la TIM dalle uove d'ora. Sono entrata in questa società in fase di start-up nel 1996 e proprio l'altro ieri mi è stata data una lettera con tre righe messe in croce - tu da lunedì vai via da qui e vai al contact center. Potete bene comprendere il mio rancore il mio rammirico e ovviamente la paura dell'esternalizzazione. Come è possibile che stia succedendo tutto questo. Dentro l'azienda stanno accadendo cose terrificanti e tutto questo fuori non si sà si cono

SERGIO DI MARCO 24.11.05 20:57| 
 |
Rispondi al commento

Voglio riportare un post, un pò pesante ma significativo, riguardante l' uso e l' abuso di Telecom sul cosiddetto "ultimo miglio" censurato su Punto Informatico:

"Veramente la sip prima e la telecom poi non hanno ereditato un bel cazzo bello e pronto
anzi finchè è esistita l'asst si beccava anche i soldi dalla sip per l'uso delle linee
ma che parlate a fa' se non sapete le cose?
detto questo da ex dipendente sip/telecom vorrei vederla andare allo scatafascio, i suoi dirigenti e quadri (specie il mio ex capo) morti e tronchettiprovera a scaricare frutta ai mercati generali: imparerebbe che significa LAVORARE
salverei solo afef, è così carina...

No comment.....

FAbrizio Amato 08.11.05 16:30| 
 |
Rispondi al commento

Ottobre 2005.
laurea ad onorem dello IULM a Tronchetti Provera.
metro del 20.10.05 pag. 8.
complimenti..............

laura magnani 20.10.05 10:27| 
 |
Rispondi al commento

SONO ALLIBITA!!
CONFERIRANNO AL TRONCHETTO LA LAUREA AD HONORIS CAUSA. IL COLMO E': Lectio Doctoralis - “La comunicazione d’impresa e la sfida della trasparenza”. Io mi sono laureata allo IULM con molta fatica, soprattutto economica. La laurea a Vasco era OK, ma ora si è passati all'opposto!!!

link: http://www.iulm.it/default.aspx?idPage=1912


Alessandra Carelli 13.10.05 14:12| 
 |
Rispondi al commento

NON VOGLIO PIU' IL NUMERO 0878 PER TELEVOTARE, NON LO VOGLIO E NON VOGLIO PAGARE O MEGLIO ATTIVARE IL CODICE DI CHIAVE NUMERE AL MODICO COSTRO DI 13,67 EURO E 2,17 EURO MENSILI..............

NON VOGLIO TELEVOTARE SARO' LIBERO DI FARLO ?????????????????????????????????

Giovanni Falvo 08.10.05 12:07| 
 |
Rispondi al commento

Ciao tutti ciao Beppe,
Una delle tante storielle banali della raccolta Telecom e dei suoi fantastici superpoteri, di dimensioni "ridotte" certo; cosa volete che siano 12,50 euro per una telefonata che non ho mai fatto?! Ma questa è cosa personale, e preferisco non parlare dei miei problemi con i signori della Telecom.
LA COSA CHE VOGLIO CHE SAPPIATE PERO' è LA SEGUENTE:
SAPETE QUANTO COSTA DISATTIVARE IL NUMERO DEI TELEVOTI 0878..... no????
BENE PER DISATTIVARE IL SERVIZIO BISOGNA ATTIVARE L'ALTRO SERVIZIO " CODICE CHIAVE NUMERICA" CHE COSTA 13,63 EURO DI ATTIVAZIONE E 2,17 EURO MENSILI( NON SO QUANTO SIA LECITO!!!!!), E IO SCIOCCO CHE AVEVO ATTIVATO IL TELEFONO PER CHIAMARE GLI AMICI!!! NON è POSSIBILE CIO' IN ITALIA, BISOGNA TELEVOTARE ALTRIMENTI COME FANNO A VIVERE I FAMOSI SULL'ISOLA E COME FA MISS ITALIA AD ANDARE IN GIRO GRATIS PER TUTTA LA PENISOLA????

Personalmente Ho rinunciato ad ogni protesta, credo pero' che mi iscrivero' al grande fratello, cosi qualcuno di voi sarà gentile e mi dara un mare di telefonovoti io diventerò ricco e famoso evivremo tutti piu' felici,( TANTO COSTA POCO COSA VOLETE CHE SIA QUALCHE EURO MOLTIPLICATO PER QUALCHE MILONE TI TELEVOTATORI),opps dimenticavo non si puo fare pubblicita'...

Saluti a tutti

Giovanni F. 08.10.05 11:47| 
 |
Rispondi al commento

non sono nessuno,ma uno dei tanti che scarica da internet tutto...!se la c...o di legge o governo o l'america che sia ci privano di scaricare, sharare o come chiamar si voglia, che abbassino quelle stupide tasse quali siae e co. dato che ci sono persone che si fanno il ...di dietro a chilometri da casa sudando magari e i nostri cantanti,attori,artisti invece (non sapendo nemmeno cos'è il sudore) stanno bene ,lo stesso!!!!non parliamo che se pensassero che una persona normale di quelle su dette prende in media 800 euro e un cd in media costa 25-30 euro!!ma siamo impazziti....ci pensiamo,anzi ci pensano un attimo?????questo commercio che ormai assilla il nostro portafoglio!!!ma i politici o chi di dovere non pensano che un ragazzo,un uomo un povero pensionato,TUTTI non possiamp più avere hobbies,passioni,passatempi??esistono solo lavoro e bollette,per pagare la macchina,alberghi e ristoranti e quant'altro ai politici!!!!!!! poi penalizzano la prostituzione,a me stesso viene voglia di prostituirmi per comprarmi un cd.....e chissa quanti italiani fanno questo mio pensiero 1000 volte al secondo.adesso poi inventano le nuove protezioni anticopia...aspita come sono futuristici!!!uno per giocare ad un videogame deve rapinare una banca???io stesso ho avuto una "fantastica" discussione con i signori della Atari(ma sarebbe stato uguale con qualunque altra ditta) perchè volevo una copia di un videogame che regolarmente ho comprato, pur dimostrando loro che ho diritto(io parlo tutti gli italiani)ad avere una copia mi hanno risposto che non posso aggirare il sistema anticopia,allora risposi fatemene voi una copia..ma la risposta fù no no devi comprarne un'altro per averne due,e li riattaccai!non parliamo dei signori che producono i nsistemi operativi per pc che alzino pure un windo...a mille euro così prooprio nessuno li scaricherà mai più!!!ma mi facciano il piacere...!!!!
faccio notare che sono un giovane di appena 22 anni e ho già le pal.. piene di queste leggi che .........

gianluca boscarato 05.10.05 11:43| 
 |
Rispondi al commento

Tronchetti Provera dovrebbe essere linciato in piazza a colpi di cornetta del telefono, aggeggio che lui sfrutta con tanta prepotenza ed arroganza.
Non solo non gli basta regnare in Telecom, ma vuola anche intingere il biscottino in Pirelli, a cui fa costruire i modem di Alice (vedi un pò: dagli pneumatici all'elettronica! Sai tu che qualità...)
Poi truffa i suoi utenti utilizzando call centers in cui lavorano anonimi ed irrintracciabili individui che ti telefonano chiedendoti se vuoi attivare Alice Free e se ne fregano della rispota: tanto Alice Free te la attivano ugualmente e poi te la fatturano.
Immaginatevi 1.000.000 di telefonate con il 25% degli utenti che abbozza o magari si limita a mugugnare perchè non sa a chi rivolgersi,e poi moltiplicate il tutto per 23 euro: sono ben 5.750.000 euro frodati, con un sistema che nessuno ha mai provveduto a punire.
Ma è veramente impossibile frenare questa truffa?

Marcello Botto 04.10.05 18:52| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti,

volevo rendervi partecipi di una mia vicissitudine telefonica.
Qualche tempo fa, abbiamo attivato una connessione ADSL con TELECOM pagando un tanto a per minuto di connessione. Ora, vorremo passare alla connessione a tempo illimitato per ridurre le spese. Bene, nel primo caso, la connessione è stata ativata subito, nel secondo caso, DOPO UN MESE E SVARIATI SOLLECITI, IL PASSAGGIO NON E' STATO ANCORA FATTO!!!

IN PRATICA, TELECOM CI IMPEDISCE DI RISPARMIARE!!!

Il "tronchetto dell'infelicità" ha colpito ancora!

Saluti a tutti!

Simone Lippi 18.09.05 12:55| 
 |
Rispondi al commento

vorrei rispondere all'articolo che riguarda tutti coloro che per un motivo o per un altro utilizzano i noti programmi che usano la rete P2P per scambiare e condividere materiale multimediale via web. non è il fatto di troncare le vie di commercio intermediarie tra l'artista in sè e la vendita al cittadino (che comunque come per quanto riguarda la benzina alzano il costo del singolo cd di svariati euro) ma solamente un modo per condividere tra un gruppo di persone qualcosa che una persona ha acquistato e di SUA volontà messo in rete per fare in modo che la spesa di 20 euro per un cd di musica sia sparpagliata tra un sacco di altre persone che non amano spendere tutti quei soldi per ascoltare 15-16 brani musicali. Piuttosto che la guardia di finanza vada in giro a confiscare i pc zeppi di materiale multimediale, non si farebbe prima a creare dei negozi nei quali i normali cd musicali costano 10 euro?? Si risparmierebbe la fila sotto i portici del centro per comprare cd pirata dai nigeriani e sicuramente le persone andrebbero più volentieri a comprare cd e si eviterebbero multe che fanno ridere solo i polli!! Filippo

filippo nalin 15.09.05 17:46| 
 |
Rispondi al commento

TRUFFA TELEKOM.

FIRMA CONTRO LA TRUFFA TELEKOM - SE HAI UNA ADSL - DI NOTTE TI FREGA...

LEGGI QUESTO COMUNICATO SU QUESTA PAGINA INTERNET

http://artenamir.interfree.it

E POI CLICCA SUL TITOLO.... TRUFFA TELEKOM.
fate girare l'informazione - inviatela ad altri amici.

ciao Luigi

Luigi Rizzello 12.09.05 15:04| 
 |
Rispondi al commento

Tronchetto Proverò è un personaggio antipatico al solo guardarlo, è un arricchito dell'ultimo minuto che si bea di essere ricco al motto del Marchese del grillo "aò io so io e voi nun siete un c***o!"!!!
insieme ad altri personaggi oscuri, vedi Ricucci ed altri imprenditorotti dal passato molto dark, sta sfasciando l'industria italiana o meglio quel poco che ne rimane, ma concretamente che può fare l'operaio elettore medio italiano? nulla! e i sindacati? ma quando si sveglieranno dal torpore che li contraddistingue?

stefano fiocchi 07.09.05 21:45| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno Sig.Grillo ho visto solo nei giorni scorsi il suo spettacolo di inizio anno trasmesso sulla televisione svizzera e come solito l'ho trovato entusiasmante,lei ha doti innate di comicità,e questo è risaputo,ma forse non ha idea di quali doti di comunicatore dispone in questo preciso momento;lei è un predicatore nato!Venendo a uno dei punti del suo spettacolo,ho indagato sulla soluzione Skype e il problema che non si riesce a risolvere è sempre quello dei costi fissi di accesso al servizio internet,nel senso che se vuoi una linea devi pagare un canone a prescindere dai costi di collegamento;è questo,credo,che disturba(su una media di 70 euro a bimestre ho 45 euro di costi fissi);ed è questo che non rende poi così conveniente la telefonata a chi non deve telefonare all'estero;il fastidio lo vedrei solo nel fatto che la linea non la trovi da chiunque ma è un servizio monopolizzato.Per quanto riguarda il suo entusiasmo per internet,non lo condivido,è vero che l'informazione dobbiamo cercarcela ma è anche vero che è molto complicato trovarla,le poche cose buone che ci sono sono da scovare in mezzo a un mare di m....;il più delle volte ci arrivi solo dietro dritte di qualcuno,se non hai dritte devi perdere un sacco di tempo e non sai mai se quello che hai trovato è attendibile.Ad esempio lei ha sparato su Tronchetti Provera,come faccio a capire se quello che lei dice è vero?Cerco su internet qualche altra fonte?E se trovo giudizi positivi a chi devo credere?E poi non crede che anche se tutti ci coalizzassimo a boicottare Telecom,l'unico che non ci rimetterebbe è proprio Provera?Che le conseguenze disastrose sarebbero solo per le migliaia di lavoratori?Per cambiare qualcosa occorre lottare insieme e per farlo la gente ha bisogno di una guida,qualcuno che abbia ben preciso l'obiettivo da raggiungere e che abbia doti di leader;perchè non prova lei a guidarci?Sposi due tre temi importanti e vedrà il consenso,altro che il nanetto di Arcore!un saluto e complimenti

giuseppe cotugno 07.09.05 11:49| 
 |
Rispondi al commento

Salve, innanzi tutto volevo fare i complimenti a beppe per l'ottimo lavoro.
Poi volevo segnalare un ennesima truffa chiamata Aliceadsl, ultimamente hanno fatto un gran chiasso sull'upgrade di tutte le linee adsl a 4 megabit segnalando la cosa come un "regalo" telecom. Bè in realtà l'upgrade c'è stato solo per pochi fortunati, praticamente chi attiva un contratto 4 mega quella velocità non la vedrà mai. Ad esempio nel mio caso vado a 640kbit pagando 37€ al mese quando il contratto da 640kbit costa 20€, praticamente mi mi sfilano 17€ al mese promettendomi prestazioni che non ho mai visto. premesso che ho la centrale sotto casa... ecco la loro risposta:

Gentile Cliente,
le ricordiamo che l’offerta “Alice fino a 4 Mega” permette ai Clienti di navigare fino alla massima velocità supportata dalla propria linea fino ad un massimo di 4 Mega. Questo significa che se per motivi particolari le caratteristiche della linea non permettono di raggiungere i 4 Mega (ad es. perché la distanza dalla centrale è troppo elevata) viene comunque fornita la prestazione di massima velocità supportata.

Grazie per averci contattato sul sito.
Cordiali saluti.

Telecom Italia

praticamente ti danno la velocità che vogliono per 37€ al mese. che dire "dobbiamo farli morire!!" :)
ciao

Riccardo Cochi 06.09.05 13:07| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti, qcuno di voi mi può aiutare con (il mitico) Skype? Purtroppo sul sito ufficiale non ho trovato nessuna informazione sui requisiti della connessione. Qualcuno di voi ha già utilizzato Skype con una connessione a internet via cellulare EDGE? Purtroppo io ci ho provato e la voce arriva a tratti...colpa della connessione troppo lenta? Grazie a tutti per l'aiuto. Email: oscarand@libero.it Ciao

Oscar Andreis 02.09.05 09:48| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
sono un disperato dipendente di Telecom Italia, sono circa 5 anni che questa Azienda dagli utili spaventosi continua a ristrutturarsi sulle spalle di noi dipendenti rendendo le nostre notti insonni, ultimamente, come se non bastasse ha anche acquistato TIM, indebitandosi ulteriormente e avendo cosi' la scusa di "tagliare" "spostare" trasferire" "mobilitare" noi dipendenti.
Tutto è nato dalla madre di tutte Privatizzazioni La banda Prodi-D'Alema(per portarci in Europa) e la Banda Colaninno -Gnutti e gli altri Bresciani che con relativi poìchi Miliardi hanno preso il Controllo di un'azienda da 120.000.000.000.000, ricordo come Colaninno (che non mancherà di far danno anche alla Piaggio) si recasse quasi giornalmente da D'Alema per avere le spalle coperte in caso qualcuno li avesse sorpresi con le mani nella marmellata o se qualcuno avesse avuto qualcosa da ridire che un Omuncolo con poche lire acquistasse un grupo di siffatta portata, gli uomini di sinistra, che allora hanno rovinato una delle poche Aziende che faceva Utili e aveva maestranze con un know-how senza pari in Italia, oggi scatenanao la magistratura contro l'operazione Antonveneta accanendosi con Fazio,Ricucci e Fiorani che non sono certo personaggi da ammirare per integrità morale e per mancanza di pelo sullo stomaco,ma cosa sarebbe successo se la magistratura avesse indagato sul misfatto del 1999? Cosa avrebbe scoperto se non fosse manovrata dalla sinistra? Se reato di aggiotaggio ci fosse stato sara caduto in prescrizione?
Possibile che un Azienda in contina crescita di utili come quella in cui mi onoro di Lavorare sia destinata a frantumarsi con le conseguenze occupazionali che ti lascio immaginare, mentre Aziende come la Parmalat i cui vertici rubavano a piene mani( commissariata), Alitalia in continua perdita , squadre di calcio che evadono il fisco, denunciano plusvalenze inesistenti , presentano fidejussioni false, non pagano i contributi INPS, possibile, riopeto che tutte queste realtà si faccia di tutto per salvarle e TelecomItalia la si lascia andare alla deriva nell'Indifferenza generale sotto gli occhi di tutti, della magistratura, del sindacato che viene sbeffeggiato e rimane inerte e che si limmita al solito minuetto delle manifestazioni, degli scioperi del venerdi', e delle riunioni con i vertici dell'azienda dove vengono assicurate cose che puntualmente l'azienda disattende quando dalle parole deve passare ai fatti è mai possibile che in questo paese ci siano sempre 2 metri e 2 misure? Possibile che la nostra vita di dipoendenti debba essere contrassegnata dal terrore senza difesa neanche del sindacato che viene puntualmente sbeffeggiato agendo con una cattiveria una arroganza, che fà passare più di una notte insonne a tanti miei colleghi me compreso, lo sò forse ci eravamo abituati male , ma varrebbe la pena(se non fossero scaduti i termini di legge),se la magistratura non fosse tutta di parte o i giornali cui vengono comperate Pagine intere di pubblicità non fossero sulla libro paga del signor tronchetti, ripeto varrebbe la pena che qualcuno facesse chiarezza, e credo che qualche reato(al pari di tanzi)lo si scoprirebbe senz'altro.Da parte mia auspico un commissariameto speciale, tale che almeno che almeno per qualche mese almeno si starebbe tranquilli al contrario di ora che non sappiamo nenache cosa faremo domani, se verremo trasferiti, licenziati, mobilitati e tutto perche' per acquistare TIM, il gruppo e' indebitato per 44mld di Euro, ma dov'e'la CONSOB?
Volendo fare il conto della serva se in famiglia mia avessi undebito da pagare non ci penserei nemmeno ad acquistare una nuova macchina...e cosi?Telecom come mai le hanno permesso di acquistare TIM se aveva debiti pregeressi?Non sarebbe stato meglio se avesse pagato prima quelli? Scusate l'ingenuita', lo sfogo, ma vi assicuro che attualmente , noi dipendenti,stiamo passando dei brutti momenti non per colpa nostra, tutto questo malessere si riflette sulla qualità percepita dal Cliente, ma pare che all'AZienda al contrario del passato se ne freghi considerando tale inconveniente come compreso nel"Rischio di IMpresa pur di arrivare alla meta che si sono con forza prefissati che non e' certo a nostro favore....

Dedicato a tutti i dipendenti onesti che tutti i giorni si presentano al lavoro e non sanno se il giorno dopo avranno ancora quel posto che hanno avuto per anni e che gli permette di tirare avanti famiglie intere.

Francesco Calli 02.09.05 02:44| 
 |
Rispondi al commento

Ci sono in giro due castori OGM, magri, ambigui, in tutine attillate rosso
fiamma, un incrocio tra la Carrà e Japino, che fanno la pubblicità a un
numero magico: l'892892. Un servizio che replica il vecchio numero 12 della Telecom Italia (rappresentato da un pensionato in panchina), per le informazioni sugli elenchi telefonici. Per conoscere un numero telefonico si chiama l'892892 (www.892892.it) e si paga, ma quanto si paga? Nel caso
migliore, dal telefono di casa, 0,12 euro di scatto alla risposta e 0,03
euro al secondo. Cinque minuti per ottenere un numero di telefono costano
0,12 + (0,03 x 300 secondi), quindi 9,12 euro. Per un'ora di conversazione
paghi 108 euro. Belin! Ma chi ha autorizzato queste tariffe? In Italia
chiunque può fare i prezzi che vuole? E poi quale società fornisce questo
servizio? La solita casalinga di Voghera, dopo aver visto i castoroni e le
bande rosse orizzontali sul sito, risponderebbe Telecom Italia. Sbagliato!
Il proprietario è la società internazionale InfoNXX, ma il dominio www.892892.it è intestato a: "Il Numero Italia srl (società a responsabilità limitata)". Comunque, se proprio volete delle informazioni sugli elenchi,
non telefonate, ma usate i siti gratuiti in Rete.

Attenzione : il numero 892892 NON E' TELECOM ma di un gruppo americano (
infoxx ) che opera anche in altri Paesi. Le informazioni pervenute NON
hanno mai parlato di Telecom, ma NON HANNO mai specificato di NON ESSERE Telecom.

Il servizio di Telecom è 892412.

Sarebbe utile informare quante più persone possibili, visto le tariffe che
vengono applicate...

Antonio Luce 31.08.05 16:33| 
 |
Rispondi al commento

ADSL: ma perchè io che ho deciso di abitare in un piccolo paese di campagna (Azeglio, come il nome del nostro Presidente !), che pago il canone telefonico come quelli che abitano in città, che pago il canone TV come quelli che abitano in città... NON POSSO AVERE l'ADSL come gli altri ?

Daniele Pelissier 26.08.05 16:45| 
 |
Rispondi al commento

Santivo Tempo fa della possibilità di abbandonare la classica linea telefonica per abbonarsi ad una semplice linea dati.
...Ciò mi permetterebbe di collegarmi solo con internet e telefonare con programmi tipo Skipe.

e dimenticare per sempre il CANONE TELEFONICO!!!

Avete altre informazioni in merito?

GRAZIE E FORZA RAGAZZI..

:)

FRANCESCO

francesco fiore 22.08.05 12:38| 
 |
Rispondi al commento

Io sono molto ignorante, e non me ne cruccio. Ma penso che se si manda il lavoro ( e i soldi ) in Cina, Taiwan, o dove vuoi tu, abbassi si il prezzo di un prodotto, ma ti chiudi il mercato che te lo compra. Non credo che si potrà andare avanti tutta la vita a comprare Nike da 170€ in un Italia dove si chiudono le fabbriche, a favore di Cinesi che lavorano per 100€ al mese. E non credo che un Cinese lavori due mesi per comprare un paio di Nike (anche perchè sa cosa costano......davvero)

Matteo Pini 18.08.05 00:55| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
mia madre ha vinto una causa con la Wind grazie agli avvocati dell'Associazione Consumatori!!!!!!!
Ora, sempre attraverso AC, è in causa con la Telecom, ma è molto demoralizzata.
Ti chiederei un favore: potresti mandarle una mail di incoraggiamento? la sua mail è mariella.sassone@istituigea.it

Luca Ferrari 16.08.05 12:46| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di rete e telefoni.

Ieri sera ho visto lo spettacolo in DVD.
No comment...sacrosante verità.

Già uso Skype da un anno e confermo che il mio credito di 25€ non finisce mai.
Tra l'altro utilizzo Skype per chiamare i miei collaboratori in USA e...1h di telefonata sono appena 30 €cent.
Con Fastweb o Telecom o chiunque altro il rapporto è 10 volte superiore.

Oggi però sono andato a visitare il sito www.vonage.com e...aspetto una risposta perchè con buona probabilità si può acquistare anche per l'Italia il loro sistema.

Attenti però perchè se a casa vostra utilizzate Fastweb...i signori impediscono di utilizzare Skype od altri a discapito dei loro lauti guadagni.

SILVANO COLOMBO 11.08.05 10:27| 
 |
Rispondi al commento

Il Dio denaro ha la priorita' sulle persone...sulle loro vite e sulla qualita'insite che esse nascondono.
Ma d'altro canto cosa vogliamo noi dai Tronchetti provera d'Italia ?
Si sa che le societa' che arricchiamo col nostro lavoro sono a scopo di lucro...devono pensare a guadagnare...e se trovano un modo migliore di lucrare sfruttando forza lavoro senza diritti ed a basso costo...beh pazienza...bisogna pur capirli

Mario Bavaro 05.08.05 17:41| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei sapere dove si possono acquistare le pallottole per i rinoceronti perché vorrei andare a Roma e impallinare Maurizio Costanzo che, leggendo spudoratamente, ci spiega perché il digitale terrestre è sexy.
Lo vorrei impallinare mentre fa quella faccia da beotino mentre ci spiega cosa è il digitale terrestre. E sapete perché fa quella faccia ?
Ma perché non capisce un c...o di quello che sta dicendo!!!!

Pasquale Franchini 05.08.05 11:10| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, sono un informatico e volevo farti i complimenti per tutto il lavoro che fai per sensibilizzare le persone constanzizzate ma ahime devo farti un appunto, durante il DVD dello spettacolo di roma fai un gesto simbolico molto forte: Invii una email a Ciampi. Fin qui tutto ok, però quello che voglio chiederti è: Perche usare come client di posta Microsoft Outlook. Ti ricordo che il software in questione fa parte del pacchetto office (che in media costa piu di 400 euro), è di proprietà di Bill Gates che detiene il monopolio dei sistemi informatici home. Perchè non usare programmi free come ThunderBird e come Browser Firefox? se ti servono ulteriori info puoi visitare www.getfirefox.com o chiedermi via email
grazie per l'attenzione
ciao

Adriano

Adriano Amalfi 05.08.05 10:48| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe Grillo e partecipanti al Forum,
recentemente si sono inventati i motori di ricerca nei motori di ricerca....se vai su altavista e digiti qualcosa da cercare, lo sai cosa esce...un altro motore di ricerca con dentro i risultati della ricerca che stavi facendo su altavista... e così via...il risultato è che non si trova mai niente...dovrebbero evitare di indicizzare nel risultato della ricerca i risultati di altri motori di ricerca...non si arriva mai..nemmeno un anno che capita questa noia.

federico gazzillo 31.07.05 20:09| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, per quanto riguarda la semplificazione delle tecnologie e la rapidità di interazione, dai un'occhiata al programma MSN Messenger versione 7.0, è molto diffuso sulla rete, e oltre ad utilizzare l'audio puoi collegare la Webcam ed è totalmente gratuito, io l'utilizzavo per parlare con mio fratello quando stava in Kosovo in missione...ciao e a presto.
Taty

Tatiana Lori 29.07.05 01:51| 
 |
Rispondi al commento

io si puo dire ci lavoro per il tronchetto.. come schiavo piu che altro! operatore customer service tim interinale... fate voi!

ANTONELLO PORTERA 29.07.05 00:16| 
 |
Rispondi al commento

"State già vendendo le vostre AZIONI nelle TELECOMUNICAZIONI?"

FIBRA OTTICA: poche città.
UMTS: via col vento, quando c'è, doveva essere una svolta mobile. Le famose licenze di miliardi.
ADSL: to', mi ero distratto per qualche anno, ma ora è quasi arrivata a casa mia.
DIGITALE SATELLITARE: pagare, clonare, pagare, clonare ...
DIGITALE TERRESTRE: una "sola" politica per "vendere".
WI-FI: privè per pochi intimi
WI-MAX: costa poco, raggiunge tutti, ti porta tutto, TV-WEB-RADIO-TELEFONO-COMUNICAZIONE PERSONALE-GIOCO
Una rivoluzione?

State già vendendo le vostre Azioni delle telecomunicazioni ....? Aspettate, aspettate.

COME FARANNO A FERMARE IL WI-MAX? Cosa inventeranno per farlo costare di più degli altri sistemi? Chissà chi lo dirà?

sergio spallino 28.07.05 13:21| 
 |
Rispondi al commento

PER PAOLA VILLA.
forse dici skype

danilo placido 27.07.05 19:56| 
 |
Rispondi al commento

Per gli amici italiani del blog e che abitano in Francia e che usano molto il telefono per chiamare i portatili in Europa e in Italia e ovviamente in Francia (linea fissa compresa), allego i dettagli del contratto da 79 euro all inclusive di france telecom

Unico problema in caso di necessita' future :
il servizio clienti telefonico dei numeri 1013 o 1014 di FRANCE TELECOM è terribile (a livello servizi clienti Telecom Italia o Ferrovie italiane).Ore e ore di rimpalli ad altri interni , numeri diversi ecc ecc)


---Ma il risparmio e' fenomenale .Risparmi centinaia di euro al mese e senza usare internet ma il telefono di casa (quindi con qualitaì ottima).Sono un ' aficinados di Skype e invidio i clienti Francese di questo contratto (ogni tanto skype mi fa tribolare anche se lo ritengo un sistema top per tagliare i costi).

Comunque il sito e'
http://www.agence.francetelecom.com/vf/navs/frame.php?fh=3&fg=3&cf=R4192


Vos appels vers tous les fixes et tous les mobiles
100% ILLIMITES (1)
partout en France, en Europe et en Amérique du Nord (2).

Le 100% illimité pour téléphoner sans limite à tous vos correspondants partout en France, y compris vers les DOM, l’Europe et l’Amérique du Nord. Le 100% illimité est valable pour les appels sur tous les fixes et tous les mobiles de toutes ces destinations. Vous choisissez entre les 2 formules la mieux adaptée à votre façon de téléphoner : l’une valable 24h/24 et 7j/7 et l’autre valable le soir et le week-end, dès 18h en semaine jusqu’au lendemain 8h et toute la journée les week-ends et les jours fériés. Et pour les appels vers les autres destinations internationales, vous bénéficiez des meilleurs prix minute de France Télécom.


100% ILLIMITE 24h/24 7j/7 à 79€ ttc/mois

100% ILLIMITE SOIR ET WEEK END (3) à 59 € ttc/mois
le soir dès 18h jusqu'au lendemain 8h et
toute la journée le week-end et les jours fériés

Offre limitée aux 150 000 premiers clients.
(1), (2) et (3) voir caractéristiques détaillées.
Liste des pays : Açores, Allemagne, Andorre, Autriche, Belgique, Canada, Danemark, Espagne et Canaries, États-Unis, Finlande, Grèce, Guernesey, Irlande, Italie et Vatican, Jersey, Liechtenstein, Luxembourg, Madère, Monaco, Norvège, Pays-Bas, Portugal, Royaume-Uni, Suède, Suisse, Chypre, L’Estonie, La Hongrie, La Lettonie, La Lituanie, Malte, la Pologne, La République Tchèque, la Slovaquie et la Slovénie.


Bénéficiez d'un bon d'achat de 10 €* pour tout achat d'un téléphone sans fil DECT ou filaire au prix initial supérieur à 49,90 €. Votre bon d'achat vous parviendra par email sous 15 jours au plus tard, à reception de votre commande.
* Pour toute souscription entre le 01/07/05 et le 30/09/05.
  Caractéristiques détaillées

(1) Offre soumise à conditions, valable en France métropolitaine, réservée aux 150 000 premiers clients. A raison d’une souscription par ligne. Hors appels vers les numéros spéciaux, internet non géographiques et appels passés par cartes France Télécom.Le 100% illimité est incompatible avec d’autres offres tarifaires concernant les appels en local, en national, vers les DOM, les mobiles, l’Europe et l’Amérique du Nord. Les appels passés sur les plages horaires des offres 100% illimité vers les autres destinations internationales sont facturées aux meilleurs prix minute de France Télécom.

(2) Hors Hawaï et Alaska

(3) Les communications passées en dehors des plages horaires du 100% illimité soir et week-end sont facturées aux tarifs habituels.

Prix au 20/06/05.

nico bini 27.07.05 14:20| 
 |
Rispondi al commento

Un saluto a tutti
questa è la prima volta che mi avventuro nella scrittura, ho sempre letto a scrocco le notizie e i commenti facendone tesoro..senza dare nulla in cambio,ora però devo chiedervi aiuto poichè sfogliando i commenti ho trovato una notizia interessante sulle possibili alternative alla rete telecom, era il commento di uno di voi che dava l'indicazione per un nuovo sistema ( se così si chiama)comunque per farla breve non riesco più a trovare il blog ricordo solo che era di un nome maschile....qualcuno mi può aiutare,non si tratta di quello che ha già presentato Beppe nei suoi spettacoli!
Grazie mille

paola villa 27.07.05 06:01| 
 |
Rispondi al commento

Complimenti per il suggerimento di skype: facilissimo da installare, chiamo dalla Francia in Italia per 7 minuti con 13 centesimi....(su un fisso ), e gratis con chi ha skype. Ditemi a cosa servono Telecom, France Telecom, e monopoli vari ???

gabriele piana 24.07.05 22:56| 
 |
Rispondi al commento

Questa notizia è proprio il massimo....poveri noi:
http://punto-informatico.it/p.asp?i=54244&r=PI

gianni cagnin 23.07.05 21:15| 
 |
Rispondi al commento

Tronchetti Provera lo sa che ieri uno dei fiori all'occhiello della Telecom ha fatto cilecca?
la webfarm telecom di Pomezia ha avuto seri problemi elettrici, tanto seri da rendere inaccessibili tanti... tanti... ma proprio tanti siti web e applicativi compresi quelli della telecom, del comune di roma e... dell'azienda per la quale lavoro... lunedì si fa il calcolo dei danni economici subiti...
da ieri pomeriggio sono aumentate le persone insoddisfatte del Tronchetto della felicità

http://www.repubblica.it/news/ired/ultimora/rep_nazionale_n_1038828.html

http://www.mambro.it/blog/index.php?mode=viewid&post_id=66

Alessandra Fabbri 23.07.05 14:04| 
 |
Rispondi al commento

scusate; il riferimento era, ovviamente, al msg di massimo madeddu; CARISMATICO!

roberto tincani 23.07.05 12:54| 
 |
Rispondi al commento

per Alessandro Sciurpa

giusto giusto... ma secondo voi che cos'è l'oooo-ttanta-nove, ventiquattro-ventiquattro-o! la cui pubblicità ci scassa la testa da un anno e mezzo? non è nient'altro che un "simpatico" escamotage per non far cogliere che il prefisso che si compone è 892 e poi segue il 424. Geniale, il marketing, eh? SAGACE!
mah!...

roberto tincani 23.07.05 12:52| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe grillo io pago il canone tv
e da quello che vedo direi propio che siamo sotto un regime. ma una soluzione ci sarebbe
tutti in sieme, organiza tu beppe andiamo a
roma e gentilmente uriniamo davanti al palazzo
in modo che il nostro odore si diffondi sotto il naso del potere. cosi che anche la loro vita puzzi un po' come le loro riforme. scusate
il discorso ma mi stanno cosi' tanto sul c....o
ciao beppe se mi rispondi mi fa piacere.

filippo calanducci 23.07.05 03:55| 
 |
Rispondi al commento

Non so quanto il mio pensiero possa essere condiviso da te ma ritengo, riguardo questa guerra in Iraq,questa guerra,come la definisci tu,dei grassi contro i magri,che sia una grande arma in mano agli Stati Uniti per tenere la popolazione americana,europea sotto pressione,nell'ignoranza in modo tale da impedire alle persone ,soffocate dalla paura di un nuovo attentato o di un nuovo attacco ,di capire cosa in realtà sta portando questa guerra e quali siano le reali motivazioni e le reali cause(il petrolio,la vendita di armi).La paura e la tensione che stanno portando gli attentati in Europa non sono molto differenti dalla paura e dalla tensione che tuttora caratterizza gli americani dopo l’11 Settembre;paura che impedisce loro di reagire e protestare contro una delle più grandi ingiustizie della storia moderna...vorrei concludere con una citazione di un grande scrittore,George Orwell,grazie al quale ho capito che tutto sommato la storia è sempre la stessa e per quanto noi ci sforziamo di cambiarla lei rimane li immobile col suo ghigno beffardo e onnipotente:
"Non si tratta di stabilire se la guerra sia legittima o se invece non lo è,la vittoria non è possibile...la guerra non è fatta per essere vinta,è fatta per non finire mai ; la società gerarchica è possibile solo se si basa su povertà e ignoranza...di norma lo sforzo bellico ha come unico scopo quello di tenere la società al limite della sopravvivenza; la guerra viene combattuta dalla classe dominante contro le classi subalterne e non ha per oggetto la vittoria sull'Eurasia o sull'Asia Orientale ma la conservazione dell'ordinamento sociale...la guerra è pace,la libertà è schiavitù,l'ignoranza è forza..."

gabriele vittoria 22.07.05 20:07| 
 |
Rispondi al commento

Penso che tu sia una delle poche persone che hanno capito il senso della vita,oggi i più non vogliono vedere la realtà che li circonda e quindi si buttano dalla parte dei più forti o perlomeno li sostengono.
Io credo che la religione sia un utopia e che l'inferno ce lo creiamo da soli visto che siamo così ciechi da non riconoscere il paradiso in cui viviamo.
Un saluto e mi farebbe molto piacere poetr scambiare due parole con te.

Franco Ferrini

Franco Ferrini 22.07.05 18:48| 
 |
Rispondi al commento

Penso che tu sia una delle poche persone che hanno capito il senso della vita,oggi i più non vogliono vedere la realtà che li circonda e quindi si buttano dalla parte dei più forti o perlomeno li sostengono.
Io credo che la religione sia un utopia e che l'inferno ce lo creiamo da soli visto che siamo così ciechi da non riconoscere il paradiso in cui viviamo.
Un saluto e mi farebbe molto piacere poetr scambiare due parole con te.

Franco Ferrini

Franco Ferrini 22.07.05 18:46| 
 |
Rispondi al commento

Scusa..

Scusami se mi permetto..

Ma sul Post l'ARROGANZA DEL POTERE dici che non e' giusto licenziare tutte queste persone per trasferire la produzione in Cina.

Poi sul Post ZUCCHERO DI STATO ti chiedi come sia possible che delle persone in europa producano ancora lo zucchero se la manodopera costa di piu'..
Dovrebbero essere tutti licenziati, perche il mercato non dovrebbe comprare la loro merce.

Scusa se mi permetto, ma i due Post mi sembra dicano 2 cose opposte.

Coerenza.

Enrico Malgarini 22.07.05 12:29| 
 |
Rispondi al commento

Grande magico Beppe si potrebbe dare una bellissima barca 3 4 donnine e mandare il tronchetto e tutti quelli come lui a.......o?

Alessandro Sciurpa 22.07.05 10:41| 
 |
Rispondi al commento

Avete visto la pubblicità del numero unico, quella dove ci sono i due tipi ossigneati coi baffoni? Ebbene non è un numero telecom, infatti da nessuna parte compare il logo dell'operatore, benche i colori e la presenza del 12 e 412 lo faccia supporre!!! E costa quando un 144, quindi non chiamatelo!!! Allora, 12 e 412 cambieranno dall'autunno, come da piano di numerazione nazionale... ma ogni operatore avra' il suo "nuovo servizio 12", con numeri diversi a seconda dello stesso
Questi furboni hanno creato "il numero" e lo pubblicizzano ORA, muovendosi in grosso anticipo su telecom e altri operatori. State attenti.

Costi:
Da fisso:
12 cents di scatto alla risposta
+3 cents al secondo

Da Tim
15,49 cents di scatto alla risposta
+3,10 cents al secondo

Da Vodafone
15,49 cents di scatto alla risposta
+4,16 cents al secondo

Da Wind
Da Tim
15,00 cents di scatto alla risposta
+3,10 cents al secondo

massimo madeddu 22.07.05 10:20| 
 |
Rispondi al commento

Salve, ora io non vorrei passare per il bastian contrario, anzi sono d'accordo su tutto, ma vorrei chiedere chi si ricorda qualche anno fa come era la situazione Olivetti, proprio ad agliè?
Ciao

alessandro lia 21.07.05 14:40| 
 |
Rispondi al commento

Salve a tutti,

questo mio commento per evidenziare un assurdo modo adottato da tutte le grandi aziendevitaliane di telecomunicazioni: call center completamente automatizzati che NON TI PERMENTTONO DI PARLARE CON NESSUNO come se ogni telefonata fosse un distubo. In particolar modo vorresi segnalare WIND: SE NON SI E' GIA' CLIENTI NON SI PUò PARLARE CON LORO! Pensate che nessuno dei loro siti internet riporta un indirizzo e_mail per i clienti e tanto meno per i non clienti. Ho trovato solo un sistema che non so ancora se avrà la sua efficacia, un numero fax verde ma.... attenzione riservato ai clienti. Chissà quindi se il mio fax verrà cestinato non appena vedono che non sono loro cliente. E' ASSURDO ... per non parlare del tempo che ti fanno perdere, con annesso stress al sistema nervoso, solo per ascoltare i loro menu vocali che speri ti dicano prima o poi di premere il tasto 7 per parlare con l'operatore. NO! Quando trovi il tasto da digitare una vocina, neanche tanto suadente - anzi metallica e scontrosa - ti annuncia di digitare il tuo numero di telefono wind e..... non sei cliente! Nel sito è pubblicato questo menù, nella parte riservata ai non clienti NON CI SONO OPZIONI POSSIBILI PER PARLARE CON LORO neanche, ripeto, inviare una e_mail. PROVATE PER CREDERE chiamando l'unico numero di "accesso" a Windi/Libero, il 155. e fatemi sapere. Grazie Grillo

Michele Pelagagge 20.07.05 23:48| 
 |
Rispondi al commento

caro Beppe ti invito ad informarti pure della situazione in cui si trovano i dipendenti dei call-center che lavorano direttamente o indirettamente per telecom.
Una su tutte la Atesia una aziendina molto simpatica che gioca con i contratti a progetto(niente tfr,niente ferie retribuite ecc.)ci sono stati e ci saranno ancora scioperi dei dipendenti ma il punto drammatico è il menefreghismo delle istituzioni che permettono ad una azienda di abusare nell'uso di questi contratti.
caro Bebbe ti invito ad informarti quanti (pochi)sono stati assunti a tempo indeterminato(sempre part-time)...................................
è proprio uno schifo

nicola mongiardo 20.07.05 20:01| 
 |
Rispondi al commento

Leggevo qualcosa riguardo ai Babilonesi. in quell'epoca anche se eri il re di una città ma fallivi un affare venivi fatto schiavo. in epoca più recente il dittatore silla, per rimpinguare l'erario vuoto, ha proscritto gli uomini più potenti e ricchi del senato nonchè avversari politici.
Bisogna proscrivere certe persone come il tronchetto!! chi è più potente rispetto ad un altro ha più doveri. in grecia il servizio militare per i nobili era di 10 anni!! per i contadini pochi mesi!! il nesso potere, responsabilità è tutt' oggi una realtà ancora chiara in quei paesi che chiamano "primitivi" ma non certo quì.
ringrazio Grillo per tutto quanto..

evaldo amatizi 19.07.05 17:06| 
 |
Rispondi al commento

Il tronchetto (per similitudine) dovrebbe usarlo un pò di più con Afef..... così magari evita di fare danni all'industria italiana.

Andrea Pedaggio Commentatore in marcia al V2day 19.07.05 13:39| 
 |
Rispondi al commento

Io ho eliminato definitivamente la Telecom, facendo l'abbonamento con Aruba (http://adsl.aruba.it/) per l'ADSL, senza avere il numero telefonico di casa.
Ciao Alessandro

Alessandro Spinetti 19.07.05 07:59| 
 |
Rispondi al commento

Tronchetti..casa mia gli è sfuggita per poco..
se la telecom ha a che fare con lui, date retta a me, state attenti alle tariffe del contratto che stipulate per usufruire del servizio internet. State attenti se avete l'accredito perchè se prelevano ne loro ne la banca è tenuta ed informarti.
Se si fa un contratto con la telecom, nulla è mai chiaro. Alice free doveva essere gratis.invece...
forse tronchetti ne sa qualcosa?

evaldo amatizi 18.07.05 19:51| 
 |
Rispondi al commento

per Gianfranco Signorini

Non mi fiderei di Eutelia, mi sa di truffa,
guardati i dati di bilancio del gruppo( Quotato a Milano)sul sole 24 ore
Fatturato annuo circa 2 milioni
perdita annua cisca 11 milioni

guiotto roberto 17.07.05 15:25| 
 |
Rispondi al commento

ragazzi la censura arriva anche nel web quando si parla di retta via e spiritualità..provate ad andare su questo link se ci riuscite, sono settimane che provo a visitare questo sito e non c'è verso; che sia l'odio il vero bisness del mondo occidentalizzato?

paolo zanette 16.07.05 18:08| 
 |
Rispondi al commento

Che dire, ancora loro...quelli del "immaginate se questi uomini avessere potuto utilizzare telecom". Credo che Ghandi si sarebbe incazzato come una iena contro il 187...altro che gli Inglesi. Comunque:
1) Offerta partite a 1 euro a settimana per 4 settimane. Io povero illuso siglo il contratto. Addebito di 20 euro anche per quelle che non ho visto.
2) Nuova promozione Alice mia(che credo sia la risposta a Skype e company). Accetto, e come un buon pollo, è già 1 mese che aspetto che mi attivino il servizio....si sa, i polli vengono meglio se cotti a fuoco lento.
SIgh

Vito Piepoli 16.07.05 18:02| 
 |
Rispondi al commento

Vi ricordo che oltre a skype c'è anche VoipBuster (www.voipbuster.com), che per ora al modico prezzo di 1 euro una tantum (E' vero, ho provato!) vi permette di chiamare GRATIS pressochè in tutto il mondo

Poi col tempo passeranno dal regime gratuito a 1 euro cent a chiamata (sempre in tutto il mondo)

A parte questo, è veramente brutto assistere all'ennesimo accanimento sul cadavere di Olivetti da parte di quelli che impropriamente sono definiti "manager", e propriamente dovrebbero essere definiti "affaristi" nel peggior senso del termine

Glauco Bigini 16.07.05 12:33| 
 |
Rispondi al commento

Vi racconto cosa mi è successo oggi, del resto dovrei essere in tema.
Sono stato contattato da una gentile signorina che mi ha proposto di "ritornare" con telecom (ho fastweb). Sulle prime ci ho riflettuto un po' perchè la proposta era davvero allettante (conoscono bene i sistemi per convincerti...)ma poi sono rinsavito ed ho realizzato che era proprio lei, la stessa telecom, quell'elefantiaco gestore italiano monopolista di telefonia, dei call center pieni di gente incompetente che diverse volte mi ha chiuso il telefono in faccia, lo stesso gestore che da quasi 2 anni non mi rimborsa quanto da me spettante.
Le ho quindi che l'idea di dovere chiamare il 187 se dovessi avere un
problema mi fa venire i brividi e che da 6 mesi ho fatto un contratto adsl
con telecom nella mia azienda ma non ho ancora scaricato un bit. Forse avrei
dovuto aggiungere di cercare sul vocabolario alla lettera b....
Successivamente le ho detto che avevo un credito nei confronti di telecom (per
una linea attivata in ritardo ho un credito riconosciuto ma che non mi viene
pagato) e che sarei passato con telecom (mentendo spudoratamente) se mi avessero fatto avere il
rimborso.
A questo punto la tipa mi fa: aspetti parlo con il principale (e che è? la ditta sbarlotti?) e dopo qualche
secondo mi dice: il principale (!) ha detto le stesse cose che le ho detto io: glielo scaleranno dal conto!
Me lo scaleranno dal conto? Ma se non mi hanno neanche chiesto il numero
dell'utenza dove c'era questo problema!
Mi sono messo a ridere e non potevo fermarmi più e quando mi sono ricomposto
le ho detto che non se ne parlava neanche lontanamente.
Allora lei mi fa: quindi non le interessa risparmiare?
io: si preferisco pagare di più pur di non aver che fare con voi.
Saluti
Gianni

gianni russo 15.07.05 23:25| 
 |
Rispondi al commento

Se è vero che Skype ci aiuta a risparmiare, è però anche vero che per usufruirne occorre una connessione adsl e qualcuno (Telecom?) prenderà i nostri soldi per darci la connessione.
Perchè, dunque, non pensare ad Eutelia:
Se sei raggiunto dal servizio (anch'io lo sono ed abito a Sala Baganza, piccolo comune del parmense)con 39.90 € mensili avrai chiamate gratis per 14 ore al mese sul territorio nazionale, puoi disdire il canone Telecom, le chiamate internazionali sono a tariffe confrontabili con Skype, ti danno un modem/adattatore per telefono convenzionale e, dulcis in fundo, adsl flat a 4 Mb/s.
Se pensi che con Telecom la adsl flat costa come questo pacchetto.....
Le informazioni dettagliate si trovano cercando eutelia, ad es. con Google.
Mi sembra una soluzione più che accettabile.
Saluti Gianfranco.

Gianfranco Signorini 15.07.05 21:35| 
 |
Rispondi al commento

MA QUEI DEFICENTI CHE CI PROPINANO PUBBLICITA CRETINE RIGUARDO LA TELEFONIA, LO STAFF MANAGERIALE DI CHI HA IL POTERE DELLA TELEFONIA...MA NON HANNO FIGLI ? NON PENSANO CHE POSSANO RINCOGLIONIRE ANCHE I PROPRI FIGLI...
OPPURE QUESTI FIGLI SONO I BRAVI RAGAZZI DI FAMIGLIA CHE SEGUENDO LE ORME DEI PADRI DERUBANDO I PROPRI SIMILI O SI DROGANO AVANNO A SBATTERE A 200 ALL'ORA ...I QUALI GENITORI POI SI DOMANDANO PERCHE FANNO QUESTE AZIONI IN QUANTO NON GLI HANNO MAI FATTO MANCARE NULLA NELLA VITA

IVANA IORIO 15.07.05 08:57| 
 |
Rispondi al commento

Buonasera...
sempre a proposito di chiarezza e concorrenza, io sono agente business (negletto, ahime) di un'importante compagnia di telefonia mobile; non facciamo il nome, non tanto perché debba si proteggere qualcuno o qualcosa, ma perchè tanto i 4 operatori nazionali (che poi si riducono fondamentalmente a due) sono perfettamente uguali. Vi assicuro che decifrare una fatura è un'avventura per equilibristi esperti (che comunque la maggior parte dei buyer del nostro potente e competitivo sistema economico si gurda bene dal fare); si unificano senza problemi direttrici di traffico, paesi da cui viene effettuato roaming, non si danno detttagli o resoconti; e questo ad aziende che agognano chiarezza e semplicità... mi sento in continuazine dire" Ma voi lo sapete dove viene fatta una telefonata e quanot costa, no? e allora perchè vi ostinate a rendere indecifrabili comunicazioni che abbiamo il diritto di conoscere in maniera chiara (le abbiamo pagate noi)?" ...già, ma loro giocano proprio su questo... Che le date di attivazioni siano una formalità opinabile, che la cessazione senza previa comunicazione di un servizio sia una regola affermata, che le risposte date dagli operatori (che spesso lavorano su crm e computer del mesozoico) sembrino, quando pure ci sono, i pensieri di uno che passava di lì per caso ed è stato infilato a forza in un call centeer, è una realtà che chiunque può tcccare con mano.
Ma credo, il problema non stia in nuce neanche qui; chiunque è disposto a comprendere e perdonare (dovendo comunque subire) il disservizio di un'azienda che sta cercando di migliorare e di investire; ...ma qui? I soldi disponibili (che sono tanti) vengono spesi in cervellotiche campagne pubblicitarie volte a mostrare più quarti di carne possibile cercando di non scadere nella pornografia pura e semplice (o forse solo in attesa di avre il permesso di poterlo fare). Il marketing non ha la minima idea di cosa i clienti produttivi o semplicemene concreti possano volere da una compagnia telefonica, in compenso sponsorizzano i campionati di calcio di a, di b e la coppa italia. La ferrari. I campionati di basket e pallavolo, la vela; foraggiano pertanto i vari Vieri e Gilardino (bisogna odiare il calcio! ha ragione Beppe! e ve lo dice un tifoso sfegatato). Tentano di circondare tutto quello che riguarda le telecomunicazioni di un'aurea nobile, forte, simpatica od intrigante, nel palese tentativo di mascherare e decorare tutta la popò che ci sta sotto; ma tanto la popò puzza, e la puzza passa sempre. Formare operatori? vorebbe dire pagarli decentemente! meglio rubarli alla concorrenza. Fidelizzare i lavoratori? tutti sono lì dentro solo nel tentativo di partecipare almeno un po' all'orgia dei canoni, delle spese di ricarica, dei soldi che girano tanto e tanto veloci. e tutti dal primo dirigente all'ultimo sfigato in carriera, ha già "cambiato casacca" almeno un paio di volte... ma va bene, anzi! al prossimo cambio sono sicuri che verranno pagati ancora di più... ( a tal proposito, ho il sospetto che a un certo punto si sia creata la psicosi del "se tutti lo vogliono ci sarà un motivo", senza che sotto ci sia mai stato in realtàalcun motivo di sorta....)
L'unica cosa che conta veramente è investire sempre e comunque nell'emozionale e nell'irragionevole. E comunque queste riflessioni sono doppiamente amare, perchè ho una gran paura che se una azienda volesse stare sul mercato con una conduzione "seria" dei propri interesse, volgerebbe rapidamente al peggio: loro sono dei vampiri, ma noi, non siamo altro che sciocchi che ci facciamo abbindolare dall'oro più luccicante. Funzionerebbe in Italia un'azienda in un settore come questo che decidesse di invstire in pubblicità un budget, per così dire, normale? o preferiremmo quel telefonino perchè la strafiga ( e strastronza) di turno ce l'ha vicino mentre si dimenoa con De sicaamendolalinusmegangale al ritmo della ultima hit del momento pagata e strapagata anch'essa?

scusate lo sfogo, che probabilmente non riesce neppure ad essere molto chiaro, ma (specie a quest'ora di notte) è frustrante voler cercare d'essere una persona normale e con un vago ideale di correttezza in un mondo così... aloha...

roberto tincani 15.07.05 04:36| 
 |
Rispondi al commento

IL COLMO PER UN BLOGGER: RESTARE SENZA PC E SOPRATTUTTO SENZA CONNESSIONE AD INTERNET! Il mio pc ha fermato la sua corsa quasi 3 settimane fa e mi sto preparando a riaverlo tra qualche giorno una volta formattato: un amico mi ha prestato un portatile e la cosa sembrava risolta quando improvvisamente la linea telefonica (dial-up tradizionale, l’adsl qui è un sogno!) ha smesso di funzionare. E’ già una settimana che aspetto, nel frattempo è venuto prima un tecnico telecom, poi una squadra di 2 persone; il tutto per dire ciò che l’operatore 187 aveva già visto via telematica: grosso difetto di isolamento su una morsettiera e la linea che mantiene ancora la fonia (a detta di tutti un miracolo) ma che fa cadere la connessione dopo 1 o 2 minuti dall’inizio. Dal momento che la voce ‘funziona’ il guasto perde priorità e la morsettiera verrà sostituita con calma; mi domando: ma se pago il 50% del canone anziché il 100% loro la linea me la staccano con calma perché dopo tutto un po’ l’ho pagato????? Va a finire che la CONNESSIONE ad internet è un OPTIONAL GENTILMENTE CONCESSO DA TELECOM. Mi scuso con tutti i bloggers se talvolta affermo qualcosa senza leggere tutti gli interventi altrui ma in questa situazione devo recarmi alla misericordia del mio paese (della quale sono volontario) salvare i post, commentare e poi incollare successivamente il commento… non riesco a leggere tutti i commenti degli altri e spesso mi sfugge qualcosa…. W TELECOM E TUTTO IL PARLAMENTO CHE PERMETTE ANCORA OGGI IL SUO TOTALE MONOPOLIO…

Donato Bartoli 15.07.05 01:42| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti, ciao grandissimo Beppe.
Allora, io adoro tutto cio che è ipertecnologico, ma riesco ancora a fare a meno del cellulare, anzi lo odio proprio.
Per meglio dire, amo l'apparechio come tecnologia, ma non sopporto più l'uso smodato che ne fa la gente, ormai dove vai vai, si sente suonare telefoni in continuazione, e gente che urla da sola come pazzi, non se ne può più!!!!
Io lavoro in fabrica, 8 ore, e li il cellulare non serve, poi esco e vado a casa, e li ho il telefono (non telecom) e quindi chi mi vuole mi trova a casa, se non vado a casa, mia moglie sa esattamente dove mi trovo, gli altri non devono rompermi i coglioni, tanto è sicuramente per cazzate, che possono dirmi quando mi trovano a casa.
Ma perchè la gente fa a gara per comprare l'ultimo modello di cellulare, per fare le foto, i filmini; MERDA FANNO!!!!! Le foto le fanno le macchine fotografiche, e le telecamere fanno i filmini, i cellulari telefonano, il resto lo fanno da schifo!!!!
Poi reclamano che tutto costa troppo? Ma se vedono che la gente spende capitali in cellulari e ricariche, volete che capiscano che mancano i soldi per vivere?
Vi siete fatti pizzicare dagli ingranaggi di questi speculatori, e se non fate qualcosa per uscirne sarà sempre peggio! Meditate, meditate.
Beppe, grazie di esistere!

Adriano Mijno 15.07.05 00:08| 
 |
Rispondi al commento

Odio la Telecom.
A diversi clienti (ho un centro elaborazione dati contabili) è stato recapitato il famigerato videotelefono, mai richiesto, ma regolarmente addebitato in fattura. Chiamato il 191, inviati fax, spedite raccomandate, restituito a mezzo posta il maledetto videotelefono, ma il problema non si risolve !
Vogliono comunque i soldi i bastardi !!!
N.B.: con il 191, dopo essere stato in attesa più del tempo comunicato dalla sgallettata di turno, dopo trenta secondi cade la linea.
Cara Telecom, ti odio !!!
Grazie e perdonatemi per lo sfogo.
Filippo Chiovelli

Filippo Chiovelli 14.07.05 18:23| 
 |
Rispondi al commento

The VoipBuster!
Il futuro del VoIP:

http://www.voipbuster.com/en/index.html

Chiamate Gratis i seguenti paesi:
Australia
Austria
Belgium
Canada
China
Czech Republic
Denmark
Finland
France
Germany
Greece
Hungary
Ireland
Israel
Italy
Luxembourg
Netherlands
Norway
Poland
Portugal
Russia
Spain
Sweden
Switzerland
Taiwan
United Kingdom
United States

Meditate Gente, Meditate.... ;-)

Giuseppe Scalzo 14.07.05 17:29| 
 |
Rispondi al commento

Si parla tanto delle mose di BUSH per oscurare un dei pochi mezzi oggi quasi del tutto liberi. Uno dei link:

http://www.theregister.co.uk/2005/07/01/bush_net_policy/

Internet è in pericolo.

Rino Carone 14.07.05 17:04| 
 |
Rispondi al commento

Io non la farei così semplice... ma chi può avere un quadro così completo da non sottovalutare ogni aspetto? E quindi di trarre delle conclusioni INEQUIVOCABILMENTE giuste?

Matteo Melocchi 14.07.05 14:25| 
 |
Rispondi al commento

Si potrebbe coniare un nuovo termine:
"è nato il Tronchetto dell'infelicità". Scandaloso.

Davide Fania 14.07.05 14:19| 
 |
Rispondi al commento

... ancora una volta situazioni, e ancora una volta un'arrabbiatura inutile... ma in realtà mi chiedo se questi personaggi siano diventati così anche per colpa nostra? ... Iniziamo a riflettere bene su quello che acquistiamo ... un acquisto consapevole, di qualsiasi oggetto o servizio può farci scegliere di non sottostare a mille gabelle e intrighi. Purtroppo mi rendo conte che nella nostra società dal ritmo frenetico spesso manca il tempo di analizzare tutto, trovare l'informazione è sempre più difficile, ma almeno proviamoci. Se un prodotto è made in vattelapesca, scartiamolo; se un alimento viene importato dal tal paese, non compriamolo ... se tutti facessero la loro piccola parte questi pseudo principi della finanza e cavalieri vari finirebbero forse per esportare se stessi all'estero ... lo so, forse la mia è semplice utopia ... ma io non smetto di sperare...

Giovanni Perugini 14.07.05 11:29| 
 |
Rispondi al commento

Allora forse gia' molti sono a conoscenza, leggendo fra le righe di quanto compare sul Sole 24, a proposito qualcuno lo sa perche' lo hanno chiamato Il Sole 24ore, Il Sig. Tronchetti sta solo facendo quanto in America e ' moda e stile di molti pseudo Capitani di Industria! Smembrano le loro creature acquistate con i molti crediti delle Banche, le quali per reintegrare i prestiti avventati fatti ad amici e conoscenti, elargitori, finanziano queste operazioni! Si prende una colosso lo si fa a spezzatino, per renderle competitive si trasferiscono all'estero dove si possa sfruttare la manodopera a basso costo, e poi cosi offrirlo agli eventuali acquirenti nazionali e/o internazionali. Credo che troppo spesso dietro a questo genere di operazioni ci sinao le manine di Banche, cooptate nelle loro scelte da B.I., la quale non potendosi permettere il fallimento degli Istituti bancari, continuano ad offrire coperture e sostegni di varia natura. Ma come la Globalizzazione e' valida per noi a non per le nostre Banche! Non e' che dietro il blocco nei confronti dei colossi stranieri sia evidente la paura di far scoprire enormi buchi e malefatte? Ma dopo l'esperienza dell'ex Presidente della Lazio, del caso Parmalat......, ora non ci ressta che attenderci il botto di Tronchetti.....L'Italia e' la Nazione delle finanziarie e dei Finanzieri che giocano con i soldi ed il sudore degli altri....!

Fabio Ceteroni 14.07.05 10:27| 
 |
Rispondi al commento

Storia di disservizi:
1) Anni fa (1997, credo), curavo, per conto di una grossa Banca, la gestione della fatturazione eletronica Telecom (fatture su supporto eletronico anziché cartaceo). Hanno dovuto togliere la filiale di Bolzano dall'elenco perché altrimenti le fatture arrivavano in...tedesco!!!
2) Altra banca, stesso lavoro: dopo mesi di discussioni con Telecom per incongruenze sulle quali non si riusciva a venirne a capo, l'adetto ammette candidamente che "nel taglia / incola qualche errore poteva capitare". Dettaglio: si tratava di traffico telefonico con volume medio di 4 milioni di chiamate mensili...
3) La stessa banca seglie Fastweb per le linee Dati. Dopo mesi dove gli operatori "stacavano" i router per "uno strano volume di traffico troppo elevato" (e' una banca!!!), la banca sceglie di tornare a Telecom perché in un anno non riesce a... capire una sola fattura!!!
4) Un'altra banca, cliente Vodafone, nella normale gestione contabile dei migliaia di cellulari usati dai dipendenti, impossibilitata di capire le modalità di fatturazione sta pensando di dotare gli stessi di schede pre-pagate...
5) e migliaia di altri casi, dove Telecom la fa da padrona nei disservizi.
6) Il Brasile, che 15 anni fa aveva un servizio telefonico tutto sommato abbastanza buono, si trova oggi dove nessuno capisce più un tubo. Era una impresa statale. Adesso la gestisce Telecom Italia.
7) Sempre dal brasile, in qualsiasi negozietto (nelle metropoli) si trovano telefoni usb per l'utilizzo del voip. Qui, Urbani ha detto che è contro la legge...
8) Ed io, con una normale linea telefonica, continuo a pagare a Telecom il doppio Iva. Nemmeno tanto nascosto: nero su bianco sulla fattura. Le associazioni a difesa del consumatore ci danno battaglia da anni, marrazzo compreso.

Come dice il Bisio: servizievoli...

Joao Paulo Almeida 14.07.05 01:13| 
 |
Rispondi al commento

Attenti che Tronchetti Vi stronca è mooooooltoooooooooooooooooooo potente e molto violentooooooo

GG

giorgio gabel 13.07.05 18:43| 
 |
Rispondi al commento

gianni siciliano...purtroppo e' cosi..ma dovrebbe essere il governo a proibire certi numeri, ma loro vedono e chiudono gli occhi....ma piu pirla sono gli attori giovani di quei spot...e i bocaloni che pensano di potere portarsi a letto una con un semplice numero telefonico...ormai siamo all'anarchi completa..l'imporatnte e fregare la gente e fare soldi

ivana iorio 13.07.05 18:09| 
 |
Rispondi al commento

x stefano crema (13.07.05 13:07)

ti ringrazio per le preziose informazioni, non avevo idea dell'esistenza di una tale impresa.
Questo mi conferma che il nostro mercato è malato, e si regge solo su posizioni di privilegio. Non appena ci si apre al confronto diretto con altri competitori si scoprono realtà per noi incredibili.
Forse siamo difronte ad un nuovo, vincente modello di sviluppo? lo spero

giorgio ciccarelli 13.07.05 17:01| 
 |
Rispondi al commento

e' l'ultima frase che ti rovina il post....

ivana iorio 13.07.05 16:23| 
 |
Rispondi al commento

Ormai è appurato, Berlusconi responsabile degli attacchi in metrò a Londra.

Da www.isolitiminchioni.com

Forlimpopoli (Italia), 13 luglio 2005. Emerso dagli archivi segreti di TeleRomagna, soggetti per anni al segreto di Stato, un dossier destinato a provocare un terremoto politico internazionale che vede protagonista il presidente del consiglio italiano, Silvio Berlusconi. Dal rapporto, ancora tuttavia allo studio dell'intelligence, emergerebbe una realtà sconcertante: Silvio Berlusconi mandante della strage a Londra.
Ma vediamo nel dettaglio di cosa parla il rapporto segreto di TeleRomagna. Nelle quasi 5 pagine vengono elencati una serie di fatti riguardanti i collegamenti tra gli esecutori materiali della strage e il premier italiano. Tanto per cominciare, una vecchia intervista di Sauro Casadei, noto giornalista d'assalto di TeleRomagna, fatta ad un testimone chiave, tale Giovannino Cazzinculo, cognato del panettiere di fiducia di Riccardo Lofrocio, il parrucchiere chiamato nel 1999 in occasione del matrimonio della nipote di Gaetano Taggiusto, titolare dell'impresa di automatismi che, "stranamente", fu chiamata dal custode della villa di Arcore di Berlusconi dopo un violento temporale, circostanza in cui un fulmine colpì il sistema automatico di chiusura del cancello principale della villa di Arcore (circostanza sulla quale l'onorevole Diliberto aveva già chiesto l'istituzione di un'apposita Commissione di inchiesta). Ma qual'è il ruolo del Cazzinculo in tutta questa terribile vicenda? Cazzinculo nel 1994, esattamente il 5 giugno, si trovava a Londra per un viaggio premio di due settimane, vinto telefonando alla nota trasmissione televisiva "I fatti vostri" (su quest'altra vicenda già all'epoca dei fatti venne presentata un'interrogazione parlamentare su iniziativa di Francesco Rutelli e Alfonso Pecoraro Scanio, ma tuttò venne archiviato in quanto i due parlamentari essendo amanti non erano ovviamente credibili); durante una visita guidata a Buckingham Palace, Giovannino Cazzinculo commise la leggerezza (immortalata da una telecamera di sicurezza) di chiedere ad un passante (poi rivelatosi suo stretto collaboratore) di scttare una foto a lui e a sua nipote davanti al palazzo reale. Tale circostanza sarebbe passata del tutto inosservata a Scotland Yard se non si fosse scoperto che il "casuale" passante rispondeva al nome di Abdul Allecamlafig, imam della mosche dove il capo degli attentatori conobbe Gino Minchiusi, venditore ambulante di kebab casertano convertitosi circa tre anni prima all'islam.
L'intera vicenda è ancora allo studio degli esperti dei servizi segreti, ma se confermata (come sicuramente sarà) metterebbe il premier italiano, il suo intero governo e il capo della CIA (dato che una simile operazione dev'esser stata supervisionata sicuramente dai servizi segreti deviati statunitensi) in guai davvero seri (indiscrezioni parlano anche di un eventuale processo in sede di Corte di Giustizia dell'Aja).
Uno degli aspetti più inquietanti dell'intera vicenda è che è stato tenuto tutto sotto la copertura del segreto di stato, ma grazie ad alcuni siti internet di informazione alternativa è venuto tutto a galla. L'intera sinistra italiana (ma anche alcuni membri della maggioranza, ancora scioccata, ha commentato la vicenda con forte condanna, sdegno e rabbia. L'associazione nazionale magistrati (guidata simbolicamente da Antonio DiPietro)e il sindacato nazionale dei pornoattori hanno organizzato immediatamente un girotondo attorno al Campidoglio (DiPietro l'aveva scambiato per Palazzo Chigi), i verdi Cento e Pecoraro Scanio, supportati dal movimento noglobal e dall'Arcigay,hanno organizzato sit-in di protesta e lanci di bottiglie incendiarie contro la sede del "deposito centrale sorpresine Happy-Meal" di MacDonald's Italia. Rutelli, invece, appena ha appreso della scoperta del dossier esplosivo ha convocato subito una conferenza stampa ma, complice l'emozione dettata dallo sconcerto, ha confuso i foglietti con i discorsi e ha parlato dalle 16:00 alle 18:15 di rilancio della bistecca fiorentina, conflitto d'interesse e salvaguardia della cicoria selvatica, finchè i giornalisti non l'hanno sonoramente mandato a cagare. Di parere appena discorde Mastella che, provocando probabilmente uno strappo nel centrosinistra, in segno di protesta ha indetto un concorso gastronomico a Cisternino Grotte culminato con una full-immersion di giochi tradizionali quali la corsa nel sacco, il tiro alla corda e il calcio in culo.
Questo, insomma, è solo l'inizio di questa sporca vicenda che conferma, una volta per tutte, l'esistenza di una "regia occulta" dietro i terribili attentati degli ultimi cinque anni: il problema, però, è che nessuno si aspettava che questa "regia occulta" si annidasse proprio nell'ufficio presidenziale di Palazzo Chigi.
----------------------------------------------

Queste notizie sono vere e ci fanno capire la reale pericolosità di uomini quali Berlusconi, Blair, Bush, Larussa e Borghezio...Cerca di diffonderle il più possibile in modo da scavalcare le fonti ufficiali di informazione che vogliono farci credere ciò che non è, rendendoci schiavi e complici di questo terribile sistema capitalistico, illiberale, antidemocratico, antiambientalista, opprimente, ortodontico e meteoristico....
Viva Prodi, viva Che Guevara, viva la revolucion, viva la figa depilata!!!

Battista Ilgiornalista 13.07.05 16:14| 
 |
Rispondi al commento

Sei un grande Beppe, come sempre!
Ho assistito al tuo spettacolo ad Eboli, la cosa grandiosa è che tu riesci a far ridere e pensare allo stesso tempo e pensando a certe cose viene quasi da piangere!
Sei l'unico che dà veramente INFORMAZIONE, grazie a te ho saputo cose di cui altrimenti avrei ignorato l'esistenza, grazie di esistere!

Alfonso

Alfonso Marino 13.07.05 15:06| 
 |
Rispondi al commento

Proposta:

Perchè ognuno di noi non impacchetta un mattone e lo spedisce alla Telecom, così come a Trenitalia e alla Rai? Da qualche parte dovranno pur metterli milioni di mattoni, carino come scherzetto, no?

Giggino Palladino 13.07.05 15:05| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno,

scrivo per segnalare una delle solite prese in giro ai danni dei poveri fruitori di servizi informatici da parte delle grandi aziende di TLC ( in fattispecie, per citare qualcuno, …dal “Tronchetto dell’infelicità”..).
Da circa 2 settimane mi trovo a non poter accedere alla mia casella di posta sul web ( @virgilio.it ) per motivi indipendenti da me o dal mio computer.
Qualche giorno fa ho pensato: visto che in continuazione ci viene chiesto da parte delle aziende che forniscono servizi, di far presente eventuali segnalazioni di problemi in modo da permettere loro di “migliorare il servizio fornitoci”, perché non fare come dicono?
Scartando la telefonata al “numero amico” 892….(per la modica cifra di 1,08 €/min da rete fissa), ho inviato una mail dettagliando il mio problema.
Dopo una procedura piuttosto lunga in cui circoscrivere quanto rilevato, questi sono stati i risultati ottenuti:
1. primo tentativo di invio: FALLITO (per motivi dipendenti da cause tecniche sconosciute)
2. secondo,terzo e quarto tentativo (a distanza di intere giornate) di invio: FALLITO (per motivi dipendenti da cause tecniche sconosciute)
3. quinto invio: SUCCESSO

A questo punto ho ricevuto una mail in cui mi si richiedeva di dettagliare ulteriormente quanto rilevato rispondendo alla mail stessa in modo che il mio problema potesse essere risolto. Mail inviata e …. come per magia (o presa per i fondelli) risposta automatica:

"Questa risposta è fornita da Autom@il, l'innovativo sistema di risposta automatica di Tin.it!
Gentile Cliente,
se la risposta automatica fornita da Autom@il non è stata pienamente esauriente o per maggiori informazioni, La invitiamo a contattarci al Numero 892494* tutti i giorni dalle 8 alle 24.

Cordiali Saluti
Tin.it - Customer Care
* La chiamata ha un costo di 1,08 Euro/minuto IVA inclusa da rete fissa Telecom Italia e di 1,24 Euro/min + scatto alla risposta pari a 0,15 Euro IVA inclusa da cellulari della rete TIM."

Esauriente cosa? Non è arrivata NESSUNA risposta! E intanto mi si chiede di…… telefonare al “numero amico” 892….(per la modica cifra di 1,08 €/min da rete fissa)….
Ora, al di là del fatto che io sono di Genova, piuttosto che regalare 1,08 € per segnalare un LORO problema, sono disposto a cambiare indirizzo email!

Spero che questa ennesima dimostrazione di quanto le grandi società prendano in giro il “povero cristo” di turno possa esservi di qualche interesse…

Simone.

Simone Colombo 13.07.05 14:34| 
 |
Rispondi al commento

Ciao,

desidero segnalarvi un nuovo tipo di telefonia (voce e/o voce+adsl) che si chiama VoIP (acronimo di Voice over IP).

Si riceve a casa un router ADSL, si installa il software con un cd ed il gioco è fatto.

Le tariffe sono molto interessanti (per lo più flat), non c'è canone e, soprattutto, ci si può staccare da Telecom totalmente.

Ciao,

Luca

Luca Piazza 13.07.05 14:12| 
 |
Rispondi al commento

QUALCUNO DI VOI RICORDERA' SICURAMENTE QUEL PERSONAGGIO (PAOLETTI) CHE APPARIVA DIETRO OGNI INVIATO TELEVISIVO COL CARTELLO IN MANO COL NOME DEL SUO SITO.....SECONDO ME HA AVUTO UN OTTIMA IDEA,SFRUTTARE LA TELEVISIONE PER FARSI PUBBLICITA' GRATIS.

PER LA VERITA' NEI GIORNI DEL FUNERALE DEL PAPA MI ASPETTAVO DI VEDERLO SPUNTARE DIETRO QUALCHE INVIATO.....AVETE PRESENTE(RISPETTO A PARTE...)CHE RITORNO IN CIFRE DI CONTATTI CHE AVREBBE POTUTO AVERE??

L'IDEA E' BUONA,BASTEREBBE APPLICARLA AD UN CONCETTO INTELLIGENTE ED IL GIOCO E' FATTO!!!

L'IMPORTANTE E' FARE CONOSCERE IL PROBLEMA ALLA GENTE E PROPORRE LORO DELLE ALTERNATIVE......O ALMENO PROVARCI......IO LA VEDO COSI.

ANTONIO D'ARPA 13.07.05 13:53| 
 |
Rispondi al commento

secondo me un'altra cosa da attuare in tempi brevi è fare terra bruciata attorno a queste compagnie e a chi le sostiene con la propria immagine,ma cosa molto piu' importante farlo sapere ai diretti interessati:

CERCARE QUALCHE RESPONSABILE TELECOM E FARE SAPERE CHE PER PROTESTA NON UTILIZZEREMO PIU' LA LORO AZIENDA.

TROVARE IL MODO DI CONTATTARE DE SICA E FARGLI SAPERE CHE NON GUARDEREMO PIU' UN SUO FILM O SPETTACOLO,STESSA COSA VALE PER LA VENTURA,ALDO GIVANNI E GIACOMO,QUEL COGLIONE DI AMENDOLA E FIGLIE,ECC


E' IMPORTANTE CHE LO SAPPIANO!CHE SAPPIANO CHE SE DECIDONO DI ASSOCIARE LA LORO IMMAGINE A QUELLA DELLE DITTE TRUFFAFONICHE,GODRANNO DEI PROVENTI DELLA PUBBLICITA',MA PERDERANNO QUELLI DELLE AZIONI PERSONALI(SHOW,FILM,TEATRO,ECC)

(VOLETE DIRMI CHE DE SICA & CO. HANNO BISOGNO DI SOLDI DALLE PUBBLICITA'????)

CHE FACCIANO LE LORO SCELTE.....NOI FAREMO LE NOSTRE....

PER FARE QUESTO BISOGNEREBBE ORGANIZZARCI ,SPARGERE LA VOCE E COMINCIARE.

ACCETTO IDEE E INDIRIZZI UTILI ALLO SCOPO....

CHI CONDIVIDE QUESTO PENSIERO??

ANTONIO D'ARPA 13.07.05 13:35| 
 |
Rispondi al commento

X giorgio ciccarelli :

Se gli stronzi che si sono comprati le obbligazioni Telecom adoperassero la testa e non il culo, forse questa azienda potrebbe metterci in piedi una rete telefonica indipendente dal tronchetto.

Da un articolo su "Panorama" di giugno
Quando, all'inizio di maggio, Mike Parton, capo della società di telecomunicazioni britannica Marconi, seppe che nella gara da 50 milioni di euro per fornire una nuova rete telefonica alla British Telecom era stato battuto da un'azienda cinese, capì che era venuto il momento di scendere a patti. Del resto, come si fa a competere con chi vince le gare con prezzi che sono inferiori del 40 per cento rispetto ai tuoi? Poche settimane dopo Parton firmò un accordo per distribuire i prodotti della società di telecomunicazione che lo aveva sconfitto: la Huawei.

Il caso Marconi è stato uno shock per l'intero settore, perché ha portato all'attenzione internazionale un concorrente fino ad allora sottovalutato. La Huawei fattura 5,6 miliardi di dollari (circa un quarto della Cisco), realizza un utile lordo di 1,9 miliardi, ha 24 mila dipendenti, investe in ricerca e sviluppo circa 400 milioni di dollari l'anno. E ha tassi di sviluppo cinesi: dalla fondazione, nel 1988, in media i ricavi sono saliti del 40 per cento all'anno.
Per scoprire come sia possibile che anche nell'alta tecnologia la Cina stia dettando le nuove regole del gioco, bisogna andare fin nel cuore del dragone, a Shenzhen, Cina meridionale.

Nel suo ufficio nella cittadella Huawei, progettata da Norman Foster, il vicepresidente Johnson Hu spiega, con l'aria di affermare una banalità, che «l'unico motivo dell'esistenza della società è la soddisfazione delle esigenze dei propri clienti». Tutto a Shenzhen, in effetti, sembra piegato al raggiungimento di questo obiettivo, con l'amministratore delegato e fondatore Ren Zheng Fei che visita personalmente ogni singola azienda cliente, dalla più grande alla più piccola, ovunque si trovi nel mondo.

IL PIÙ GRANDE PATTO DI SINDACATO DEL MONDO Il fondatore ha l'1 per cento, il resto è dei dipendenti. E le azioni non sono cedibili ad altri La struttura proprietaria della Huawei è qualcosa di unico. Il 99 per cento dell'azienda è in mano a migliaia di dipendenti e il restante 1 per cento appartiene all'amministratore delegato Ren Zheng Fei, che fondò la società dopo che l'esercito cinese aveva liquidato l'unità nella quale era inquadrato. Il padrone indiscusso è lui, e pensare che possa essere messo in minoranza appare assurdo, sia per un motivo culturale sia perché è lui che contribuisce a decidere la rosa dei 33 candidati alle 11 poltrone del consiglio d'amministrazione. La Huawei è governata inoltre da quello che probabilmente è il più grande patto di sindacato del mondo: ogni dipendente può vendere le sue azioni solo a un altro dipendente. Ma in pochi lo fanno anche perché raramente a fine anno è mancato il dividendo. Nel 2004 è stato di 0,5 yuan (pari a 5 centesimi di euro) a fronte di un valore del titolo (stabilito dalla Kpmg, l'azienda non è quotata) di 3,8 yuan
con ben 11 mila dipendenti (il 46 per cento del totale) che si occupano della ricerca. Ma rispetto ai concorrenti occidentali, la Huawei può vantare alcune particolarità tipicamente cinesi: un sindacato governativo «che collabora al successo aziendale», come spiega il responsabile del marketing Eric Xu. O una struttura finanziaria del gruppo che ha portato il proprio indebitamento a metà del fatturato pur di finanziare i clienti.

Risultato: la casa cinese è diventata leader mondiale in due dei sette mercati principali in cui si divide il mondo degli apparati di telecomunicazioni, battendo colossi come Alcatel, Nortel, Siemens. «Non possiamo prevedere quando diventeremo i primi anche negli altri cinque mercati dove, oggi, siamo o secondi o terzi» spiega impassibile Xu.

Anche l'Italia, la cui società è presieduta da Giancarlo Elia Valori, ricopre un ruolo decisivo nella strategia di crescita. Il capo della filiale, Qiao Xiaoping, senza dare nell'occhio, ha già venduto alla modenese Satcom una rete in adsl super-veloce; intavolato trattative con la Wind per la stessa tecnologia; fornito apparati alla Retelit (ex ePlanet), contattato la Dai Telecom (ex Telit) per vendergli cellulari gsm, gprs e umts fabbricati in Cina. Niente male per meno di un anno di lavoro. La Huawei è, infatti, tra le poche aziende al mondo a poter vendere una nuova tecnologia adsl chiamata 2+ che permette la trasmissione di dati, video-voce con una velocità di 12 megabit al secondo (24 mega di picco) sul normale filo di rame. Una tecnologia con la quale la Huawei ha la possibilità di sfondare nel ricchissimo mercato della larga banda soppiantando la tanto decantata fibra ottica.

Ed è quello che sta avvenendo: apparati 2+ sono già stati venduti alla Neuf francese e, in Italia, alla Satcom, mentre trattative sono in corso con Telecom, Fastweb e Wind, oltre che con tutti i principali operatori telefonici d'Europa. Un tale successo non si spiega solo con i prezzi più bassi dei concorrenti che si può permettere grazie a un ridotto costo del lavoro. «Infatti non è così» secondo Xu «perché lo stipendio medio dei nostri 24 mila dipendenti è di 1.500 euro al mese e, considerando che l'80 per cento sono laureati e che solo il 12 per cento lavora in fabbrica, se ne ricava che i nostri ingegneri percepiscono poco meno di quello che guadagnerebbero in Occidente». La produttività è del 60 per cento inferiore alla media del settore. «La capacità del management di implementare i prodotti non è così buona come quella dei concorrenti» riconosce Xu.

Insomma, il caso Huawei resta ancora un grande punto interrogativo e questa scarsa conoscenza ha contribuito a far commettere alle società Usa ed europee un tremendo errore di valutazione, visto che fino al 2000, data che segna l'inizio dell'espansione in Occidente, pochi si curavano della concorrenza dei cinesi nel settore tecnologico.
La Huawei è attiva in tutti i settori della componentistica per tlc (antenne umts, centrali telefoniche, adsl, router per internet, cellulari). D'accordo, fa prezzi bassi e ha un fatturato importante. Ma, si diceva, è concentrata sul mercato cinese e in quello dei paesi in via di sviluppo; non innova e manca di capitali.

Niente di più sbagliato. A parte un pesante contenzioso con la Cisco, che l'ha accusata di aver copiato un suo prodotto, la Huawei si è sviluppata tutta con le proprie forze, oltre che, probabilmente, con l'appoggio delle banche governative cinesi. Oggi la sua espansione internazionale sembra inarrestabile: ha una novantina di uffici commerciali nel mondo e diversi centri di ricerca anche negli Usa. I suoi prodotti sono usati in Francia, Germania, Spagna e Paesi Bassi e il fatturato prodotto all'estero sale: 2,2 miliardi di dollari nel 2004 rispetto a una stima di 2.
Quali previsioni per il 2005? Xu alza lo sguardo, gli occhi scintillano mentre riafferma il suo credo: «Aumentare il numero di clienti da soddisfare».


25 maggio 2005
Milano - L’Amministratore Delegato della filale italiana del colosso cinese delle telecomunicazioni Huawei, John X.P. Qiao, ha presentato Giancarlo Elia Valori come Presidente Onorario della filiale da lui stesso guidata a margine della Confindustria Lazio tenutasi in data 22 Aprile scorso.
L’attivismo del Presidente della Confindustria Lazio verso la Cina, unitamente alla stima reciproca dei due manager ha portato al conferimento della nomina.

HUAWEI Corporate Background
Huawei Technologies, fondata nel 1988, ha sede a Shenzhen in Cina ed è specializzata in ricerca e sviluppo, produzione e commercializzazione di sistemi di telecomunicazioni. Fornisce soluzioni personalizzate per reti fisse, mobili, ottiche, dati oltre a software per servizi e terminali. Huawei è attualmente il maggior fornitore di sistemi di telecomunicazioni in Cina e tra i primi nel mercato globale. Ad oggi Huawei conta 24.000 dipendenti, con che vendite nel 2004 hanno raggiunto i 5,58 miliardi di dollari.

stefano crema 13.07.05 13:07| 
 |
Rispondi al commento

per giorgio ciccarelli:

grazie. non l'avevo mai letta in questa maniera.

maporca putt 13.07.05 13:02| 
 |
Rispondi al commento

è incredibile la faccia tosta degli imprenditori italiani: che i cinesi ci vendano le scarpe a 15 Euro è una concorrenza sleale da fermare a tutti i costi (cioè dazi);
che l'imprenditore italiano compri in cina le scarpe a 15 e le rivenda a NOI a 70 euro è invece una cosa addirittura ingegnosa, da valorizzare e imitare. Come dire lasciate a noi lo sfruttamento di tanta grazia (manodopera a basso costo) e voi consumatori FESSI continuate a pagare.
Aspetto con impazienza una compagnia telefonica cinese che ci liberi da questo regime immorale e ingiusto!

giorgio ciccarelli 13.07.05 12:45| 
 |
Rispondi al commento

x Giovanni Roni
perchè non posti quello di grillopedia.com
e poi vediamo

sos gabibbo 13.07.05 12:42| 
 |
Rispondi al commento

simone bassi...spero che lo ripristino magari sotto un'altro nome....altrimenti sono dei morti di fame che per soldi vendono madre e figli...piu' ne hanno piu ne vogliono...e ringraziamo pure la sinistra che gli ha venduto telecom..........alcuni giorni fa per avere un dato ho passato 15 minuti al telefono, quelli del call center quando non sanno cosa dire staccano la comunicazione, non per colpa loro ma la professionalita e' scarsa, ma su tutto questo dovrebbe entrare il govervno ma vedo che non gli frega nulla..pensano alle elezioni ormai

ivana iorio 13.07.05 12:10| 
 |
Rispondi al commento

A chi dice che la delocalizzazione è come un fiume in piena e chi pensa di fermarla è come se volesse fermare un fiume in piena allargando le braccia.

Nel corso di una recente intervista, uno degli imprenditori piu' in vista del settore automobilistico cinese, a chi gli chiedeva le motivazioni del successo della propria Azienda rispondeva:
"Abbiamo semplicemente quattro obiettivi:
1. Creare valore per il Cliente finale;
2. Generare profitto per gli Azionisti;
3. Dare stabilità e serenità agli impiegati;
4. Contribuire alla crescita del nostro Paese.".

Perchè i cinesi devo avere degli imprenditori così e noi invece solo teste di cazzo.

Stefano

stefano crema 13.07.05 12:08| 
 |
Rispondi al commento

E ora, Telecom chiude anche il 412 e il 12. Chiude pure il portale 412 dove tutti potevamo fare una ricerca abbonati senza spendere i soldi della telefonata........E io pago il canone...

Solidarietà all'amico dell'ADSL. Ne so qualcosa di problemi adsl tanto che ho cambiato operatore. Per risparmiare.
E di casini loro? Pure. Volevano i soldi del canone quando per 4 mesi non avevo il telefono, e neppure la linea in casa. Però, loro, i soldi li volevano lo stesso perchè la richiesta era aperta...non era, a dir loro, un problema loro se non riuscivano a mettere la linea in casa. Quando finivano i lavori avrebbero provveduto ad attaccarmi il telefono...non li ho mai pagati. Dopo 3 anni volevano i soldi, non li ho mai dati. Mi hanno staccato il telefono 2 volte...Li ho minacciati. Ora mi lasciano in pace:)

Simone Bassi 13.07.05 11:34| 
 |
Rispondi al commento

Tronchetti Provera ha un che di Panariello in questa foto...

Davide Reds 13.07.05 11:27| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe:)
Ho il piacere di mandarti un mio pensiero riguardante il modo come l'essere umano e qualche vegetale ( Il Tronchetto)a mio avviso si comporta con la vita.

BANANA BUSINESS

Un giorno in un laboratorio dove si fanno esperimenti sul comportamento, una scimmia oggetto di studio comportamentale, riuscì ad aprire la gabbia e a fuggire dal laboratorio. La scimia era stata condizionata in modo tale che ogni qual volta essa spingeva un pulsante, si apriva una botola dalla quale scendeva una banana. La scimmia appena uscita dal laboratorio, iniziò a correre, fino a quando giunse in una radura circondata da alberi. Proprio in mezzo alla radura c'era una astronave. La scimmia si avvicinò e cominciò a toccare la superice dell'astronave. Ad un certo punto si aprì un portello e la scimmia entrò. All'interno vi era una sala con tanti pulsanti. La scimmia era affamata e così cominciò a premere i pulsanti a caso. Ad un certo punto dall'astronave partì un missile nucleare, poi una bomba incendiaria venne lanciata nella radura vicino agli alberi......Ma la scimmia non poteva sapere cosa stava accadendo, la scimmia spingeva quei pulsanti per ottenere banane. Così è la nostra storia umana, usiamo una tecnologia avanzata, usiamo le nostre menti per ottenere banana:), inconsapevoli di cosa stiamo usando, di quali meccanismi mettiamo in atto per ottenere banana, combiniamo disastri sopra disastri:).

Ti abbraccio come sempre
il guerriero poeta

roberto berera 13.07.05 11:27| 
 |
Rispondi al commento

E' questa la famosa imprenditoria italiana
che ha portato il made in italy nel mondo
oppure questi sono i loro figli che non hanno
la benchè minima idea di come continuare il lavoro
impostato da chi è riuscito a costruire qualcosa di concreto partendo dal nulla ?.
Troppi soldi e pochi sacrifici;
questa è una amara constatazione.

FEDERICO ERCOLANI 13.07.05 10:58| 
 |
Rispondi al commento

siccome anche oggi mi girano lòe palle a elica, vi metto un Ot (che poi tanto non lo è).

stamattina, dopo il turno di notte (prendo zero euri per il turno di giorno, e zero euri per il turno di notte...) passo in edicola e compro il giornale di sardegna.

in prima pagina:
l'estate dei rincari folli: un salasso da 1200 euro(i).

vado in seconda,e vedo che "le associazioni dei consumatori sono pronte a dar battaglia" (e in questi mesi dove cazzo erano?), vedo che la bolletta italiana della luce è la più cara d'europa, vedo che il pieno di benzina costa il 30% circa in più rispetto al 2004, che aumenteranno le tariffe acqua e N.U. e così via. ma porca puttana, ma sti cornuti dell'Iastat vogliono ancora credere che ci caschiamo con tutte le scarpe? porco giuda, dire che l'inflazione è al tre per cento è un insulto alla mia intelligenza. la politica ecdonomica del governo del nano è stata fallimentare su tutta la linea, ma me lo aspettavo. quello che mi fa cadere le palle è sentire gente che ancora abbia il cattivo gusto di volerlo votare ancora.

gente, qui bisogna scendere in piazza, ALTRO CHE BLOG...


non ce la faccio più... sempre peggio. sempre peggio.

maporca putt 13.07.05 10:32| 
 |
Rispondi al commento

ma lo sapevate che tutti i concerti che hanno lo slogan 'cancella il debito' li sponsorizza provetti trovera....

o no?

vi dice qualcosa?

edmond dantes 13.07.05 10:19| 
 |
Rispondi al commento

MANDIAMOLO A ZAPPARE LA TERRA!!!!!!!!!
Ma come si fà a definire Manager un individuo simile...altro che imprenditore e si permette pure di dire la sua come se fosse un guru della finanza:ma mi faccia il piacere.....
Monopolista del c...o, invece di rompere i c......i alla gente che lavora e che produce il PIL ( non come Lui che lo distrugge) facesse il suo mesttire di manager come Dio comanda ..altrimenti si levi dai c......ni!!!!!
Ma ci rendiamo conto da chi è composta la classe Dirigente Italiana???..la 3° generazione di manager che ha fior di lauree ma che farebbe meglio a fare un bò di buona gavetta ( come si faceva una volta) e provare cosa vuol dire sudarsi lo stipendio in fabbrica e per poi prenderlo in quel posto!!!!!
MANDIAMOLI A ZAPPARE LA TERRA!!!!!!!!!!

Angelo Ceribelli 13.07.05 09:48| 
 |
Rispondi al commento

X la serie "L'arroganza del potere" e "Le menzogne della sinistra italiana", tratto dalla relazione conclusiva della Commissione Parlamentare d'Inchiesta Mitrokin http://www.parlamento.it/parlam/bicam/14/Mitrokhin/Documenti/x4087.PDF

Consiglio di leggere la relazione (come gli stenografici), ma una parte particolarmente interessante si trova a pag. 112 di detta relazione, al titolo XIV.4. "La condotta del Presidente del Consiglio pro tempore Prodi"....
Leggete e poi riflettete un attimino su chi si fa paladino della giustizia in Italia...

Michele Giannetta 13.07.05 09:36| 
 |
Rispondi al commento

Che il Tronchetto non mi sia simpatico non conta. So che ce lo troveremo tra poco a culo nudo in qualche novella 2000, sperando di vedere solo quello e non la parte da qui il nome.
Che le aziende stiano spostando la produzione in zone dove non c'è il consulente del lavoro, il fiscalista, l'inps da pagare, l'inail, cgl cisl uil è risaputo.
Certo è che non riusciamo a commuoverci sapendo che comprando una maglietta made in cina diamo da mangiare un pugno di riso all'operaio con gli occhi a mandorla. A noi piacciono ancora i maccheroni.
Ci hanno fatto mangiare anche lo scontrino per legge insieme alla pasta . E' finita la pacchià ? non si vendono più come prima le macchinette ?
Caro amico lo so che è più facile andare in cina che rimanere qui ma non potresti almeno provarci ?
Hei !! maleducato..come ti permetti farmi il segno del tronchetto.

Marco Careddu 13.07.05 09:34| 
 |
Rispondi al commento

Su

http://www.esternalizzati.it/
che hai consigliato,ho trovato questa storia:

Fatti.....
VERGOGNOSO COMPORTAMENTO DI UN .. Kapo DEL PERSONALE di Salvatore Rullo

intanto grazie che esistano ancora Persone come Salvatore Rullo e poi, direi di andare a magiare da CREMONINI alla stazione Termini x vedere se il tipo è ancora lì a far danni...morali!

Salvatore Rullo

Elisabetta Carosi Commentatore in marcia al V2day 13.07.05 01:49| 
 |
Rispondi al commento

Ecco cosa sta succedendo alla Telecom
Leggete qui

www.esternalizzati.it

la colpa non e' di chi ci lavora ma di chi ci COMANDA!!!!!!

giorgio giuliani 13.07.05 00:33| 
 |
Rispondi al commento

Trochetti Provera ha una faccia, è un imprenditore conosciuto, puoi anche in parte contrastarlo passando alla concorrenza, ma mi pare che sia un bersaglio basso. In fondo i costi delle telecomunicazioni in Italia dopo la privatizzazione della Telecom e la fine del monopolio sono diminuiti e di questo ne tien ben conto l'ISTAT. Sono altri i costi delle famiglie italiane e per quei costi e relativi aumenti gli italiani non sanno a chi rivolgersi perchè le autorità sono assolutamente impotenti. Mi riferisco ai costi dell'energia. Perchè quando il petrolio sale le compagnie petrolifere guadagnano di più? In una società civile e democratica dove i poteri stanno in mano ai rappresentanti del popolo i petrolieri dovrebbero pur essi controllati. Qualche compagnia petrolifera ha mai comunicato il costo medio del barile? Il prezzo finale della benzina dovrebbe dipendere dal costo medio. Perchè non esiste un antitrust sovranazionale contro il cartello della benzina? E per quanto riguarda l'energia elettrica, può ancora un italiano, una famiglia italiana fare un contratto con una società che non sia l'Enel? Le telecomunicazioni hanno un volto e in Italia questo volto è quello di Tronchetti Provera, ma le compagnie petrolifere sono mostri dalle sette teste che hanno lobby potentissime e un mercato fortemente speculativo, grazie alle ingenti liquidità che possono manovrare. Oggi grazie alle potenti lobby del petrolio nessuno si scandalizza che il petrolio possa salire a 80 o a 100$ il barile e che le compagnie possano lucrare, non so con quale contorto meccanismo, maggiori guadagni.

Valsesta Sagralora 13.07.05 00:32| 
 |
Rispondi al commento

Per : ANTONIO D'ARPA il 12.07.05 17:55

Caro Antonio; Sante Parole.!

ciao
il viaggiatore del tempo

Giovanni Greco 13.07.05 00:22| 
 |
Rispondi al commento

---------Per :giorgio ciccarelli il 12.07.05 20:34


Caro Giorgio, tu hai pienamente ragione, ma non preoccuparti, la Telecom si sta' scavando la fossa con le proprie mani.
Spillando denaro dalle tasche della gente attivando servizi a pagamento mai richiesti e assumendo tanti altri comportamenti truffaldini, sono sicuro che molti l'hanno maledetta e l'hanno bestemmiata (giustamente), percio' la sua fine e' questione di tempo!!!!

Siediti sulla riva del fiume e aspetta che passi il cadavere del tuo nemico!!!!

Giovanni Greco 13.07.05 00:18| 
 |
Rispondi al commento

PER : federico Brarda il 12.07.05 21:23
-----------------------------------------


Tu comincia a Bestemmiarli..., poi vedrai cosa gli succede!!!!!!!


Giovanni Greco 13.07.05 00:10| 
 |
Rispondi al commento

o8%8888,
o88%8888888.
8'- -:8888b
8' 8888
d8.-=. ,==-.:888b
>8 `~` :`~' d8888
88 ,88888
88b. `-~ ':88888
888b ~==~ .:88888
88888o--:':::8888
`88888| :::' 8888b
8888^^' 8888b
d888 ,%888b.
d88% %%%8--'-.
/88:.__ , _%-' --- -
'''::===..-' = --. `

Panzane Marco 12.07.05 22:54| 
 |
Rispondi al commento

Per federico brada
In Italia il servizio ADSL non lo fornisce solo Telecom
Ma perche' mai non l'hai fatto con Tele 2
Cosa hai paura , di andare a 100 k/sec oppure , se c'e un problema , di non essere cagato di una lira.
Almeno con Telecom se t'inkazzi ,ci arrivi alla risoluzione del problema...
LA fibra ottica???
Il primo anno , tutto gratuito , il secondo , ti paghi anche i costi del primo...

saverio pezzilli 12.07.05 22:47| 
 |
Rispondi al commento

son senza parole ... le uniche che mi vengono son : " solidarietà con i lavoratori di Agliè ".
Una provocazione : perchè nn andare a lavorare vestiti da cinesi , magari parlando come i cinesi gridando ... TRONCHETTI SEI GLANDE GLANDE!!! ( nn credo proprio che lo prenderà per un gran complimento! ).

enrico baroni 12.07.05 22:06| 
 |
Rispondi al commento

ciao,
secondo me lo sciopero non serve a niente per due motivi:

- a livello economico non provoca niente alla telecom, credo che faccia piu' danni un black out delle linee.
- a livello di simbolo, ragazzi, siamo nel paese degli scioperi, per ogni cazzata si fa sciopero, il vero significato dello sciopero ha cessato di esistere dagli anni 70. grazie alla fiat. Quando gridi al lupo al lupo sempre, nessuno ti crede piu', CE LO INSEGNANO DA BAMBINI.

IO INVECE PROPONGO DI ISTITUIRE UN COMITATO, "REALE" CONTRO LA TELECOM, CHE SI OCCUPI DI PRESENTARE AI POLITICI E ALLE TELEVISIONI I PROBLEMI CREATI AI CONSUMATORI, PERO' CHE NON SI OCCUPI DEL SINGOLO CASO, MA CHE CHIEDA ALLO STATO CHE CAMBI LA TELECOM AFFINCHE SIA UNA AZIENDA OPERANTE NEL MERCATO CONCORRENZIALE E CHE LA FINISCA DI FARE AZIONI TRUFFALDINE.

ASSOLUTAMENTE NON DEVE ESSERE UN COMITATO CHE POI SI PARLA DI ALTRA COSE, COME FACCIAMO SPESSO NOI ITALIANI, SI PARLA E SI DISCUTE SOLO DI TELECOM IL RESTO SI DIMENTICA, NON C'ENTRA NE DESTRA NE SINISTRA, SOLO LA VOGLIA DI MIGLIORARE, NON DEVE ESSERE UN COMITATO VIOLENTO, BENSI ORGANIZZATO ED EDUCATO.
DEVE SAPERE CIO' CHE VUOLE E ANDARE AVANTI SU QUELLA STRADA.

SPERO DI ESSERE STATO CHIARO, SE QUALCUNO E' INTERESSATO SI FACCIA AVANTI, IO SONO IL PRIMO

federico Brarda 12.07.05 22:02| 
 |
Rispondi al commento

Ora a differenza di 20 anni fa quasi tutte le magagne vengono a galla,questo grazie alla rete.
La gente,quella almeno come noi che bazzica di questi posti,è + incazzata di prima ed è pronta,almeno a parole,a sovvertire il sistema.Ho letto in giro che in uno stato sudamericano il popolo a tirato via chi li governava perchè li ha portati alla disperazione,ma si parla di disperazione per la lotta alla sopravvivenza:ma noi tutto sommato sopravviviamo e allora chi di noi è veramente disposto a fare casino,perchè solo così si cambia,per andare contro questa gestione Giga Truffaldina?forse tutti,ma alla fine che si fa?...La proposta di organizzare lo sciopero del telefonino non è male,iniziamo dal piccolo,poi il resto viene da se...in fondo siamo noi che reggiamo l'economia,siamo milioni,loro sono pochi e vivono grazie alla nostra paura di agire,è stato sempre così nella storia,ma non vuol dire che lo sarà per sempre...

raffaele romano 12.07.05 21:45| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
sono che non sei MI manda rai3, pero sono al limite dellla sopportazione

-METTO ALICE ADSL, SU LORO PROMOZIONE, DICENDOMI DI PROVARLA
-MI ARRIVA, LA INSTALLO, NON FIRMO NIENTE, NON MI PIACE, E MI DEVO TRASFERIRE.
- MI DICONO CHE DURA UN ANNO (MAI DETTO), CHE NON POSSO DISDIRLA
- SCRIVO A TELECOM MI DANNO UN FAX, LO MANDO, MI RICHIAMANO CHE E' ARRIVATO , PERO DEVO MANDARLO A UN ALTRO NUMERO
- A QUESTO NUMERO 24/24 ORE OCCUPATO.
- MANDO UNA LETTERA CON RICEVUTA DI RITORNO ALLA SEDE LEGALE ,
- MI TORNA INDIETRO CON MOTIVAZIONE CHE LA SEDE LEGALE SI E' TRAFERITA!!!!!!!!!!1

MA DOVE SIAMO????
NON ESISTE, NON ESISTE,
- non hanno uffici di rappresentanza in ogni citta', ma sono la piu' grande impresa italiana,
- non lasciano i nomi degli operatori con cui parli
- non fanno firmare contratti ma ti spillano i soldi
- se fanno degli errori e non lo scopri per tempo, non te li rimborsano piu'

davvaro inizio a credere che siamo nel paese delle meraviglie (al contrario), pero' vi garantisco che da nessuna altra parte al mondo, sarebbe permesso ad una impresa di comportarsi cosi',
CARO BEPPE, COSA SI PUO' FARE, DAVVERO TE LO CHIEDO CON CUORE, NON TANTO PER ME, MA PER TUTTI GLI ITALIANI,
CI STANNO PRENDENDO PER IL CULO ALLA GRANDE

federico Brarda 12.07.05 21:23| 
 |
Rispondi al commento

E veramente deprimente (per usare un eufemismo)
che in Italia ci siano ancora in giro personaggi cosi' che sono e saranno sempre tutelati dai governi che noi eleggiamo.

A pensarci bene sembra di parlare di un personaggio di potere in un paese sudamericano....

Max Polo 12.07.05 21:14| 
 |
Rispondi al commento

Lo sciopero delle telefonate mi sembra una iniziativa poco efficace soprattuto per la presenza di tutti quegli idioti che non possono fare a meno di usare il telefonino e che per nessuna ragione al mondo (nobile o puzzolente che sia) vi rinuncerebbero.
Bisognerebbe che in questo paese governato da trogloditi qualcuno cominci a introdurre rudimenti di concorrenza tra le imprese, ad esempio eliminando il canone telecom per chi sceglie altre compagnie telefoniche.
Comunque suggerisco di cominciare tutti a studiare nel dettaglio la bolletta telefonica per eliminare costi fissi del tutto inutili come il noleggio dell'apparecchio, avvisi di chiamata ecc. ecc.. Pochi euro moltiplicati per ogni bolletta fanno una bella cifra...

giorgio ciccarelli 12.07.05 20:34| 
 |
Rispondi al commento

Mi trovo completamente d'accordo con Umberto Rossi. Chissà, sarà perchè tra omonimi ci si capisce, o forse perchè dice delle cose molto molto sensate.
Complimenti!

(validato e non postato)

Umberto Mas 12.07.05 18:39| 
 |
Rispondi al commento

Siamo nel 2005 e l'ultimo miglio è ancora un'utopia.

Stefano


[16/07/2001]
Ultimo miglio: le aziende telefoniche puntano su Milano
La città di Milano è stata la più richiesta dalle aziende telefoniche concorrenti di Telecom Italia per offrire ai propri clienti il servizio completo di telefonia fissa


E' stata Milano la città più richiesta dalle aziende telefoniche concorrenti di Telecom Italia che intendono installare le apparecchiature nelle centrali per poter offrire ai propri clienti il servizio completo di telefonia fissa, comprensivo quindi del cosiddetto ''ultimo miglio''.

Secondo i dati dell'Autorità per le Comunicazioni - riportati nella Relazione annuale sull'attività svolta e sui programmi di lavoro - nella prima fase dell'unbundling del local loop, il capoluogo lombardo risulta la città più gettonata, con 110 centrali richieste.
Seguono Roma, con 75 centrali e Torino con 44.

Tra gli altri maggiori centri urbani troviamo Napoli a quota 30, Bologna a 19, Firenze a 15, Palermo a 13 e Catania a 11 centrali richieste.
A maggio del 2001, dice l'Authority, più di 25 imprese hanno partecipato all'avvio della selezione di oltre 1.000 siti di centrale nei quali installare apparecchiature che consentiranno di servire direttamente i propri clienti.

Gli operatori che hanno confermato la richiesta di collegamento all'ultimo miglio sono Aexis, Albacom, Albacom.amps, Alchemia, Atlanet, Attika, Brennerocom, Colt, Com-Tel, E-Planet, Edisontel, Estel, Fastweb, Flynet, Grapes, Infostrada, Lombardiacom, Lts, McLink, Netchemya, Netesi, Nodalis, Picus, Serenissima, Tiscali, Two-net, Videogruppo, Voxtel e Wind.

stefano crema 12.07.05 18:05| 
 |
Rispondi al commento

X RIVA

OVVIAMENTE LA MIA ERA IRONIA,(TE LI VEDI GLI ITALIANI LANCIARE TELEFONI DA 400 EURO)
QUELLO CHE VOGLIO DIRE E' CHE NON SERVE UN WEEK_END PER CAMBIARE LE COSE,MA COMINCIARE A SMETTERE DI USARE IL TELEFONO PER TUTTE LE CAZZATE POSSIBILI E IMMAGINABILI(SUONERIE,TEST,VIDEO,AMORE TI MANCO,TARDO 5 MINUTI-SE NE ACCORGERA' FRA 5 MINUTI-BUTTA LA PASTA CHE SONO SOTTO CASA,ECC,ECC,)
IO HO UN NOKIA CHE TIENE CON LO SCOTCH,SUONA(DRIN)CHIAMA,E BASTA,E LO USO IN CASO DI URGENZA,MA IL VERO BUSINEES NON SONO LE TELEFONATE MA TUTTE LE PUTTANATE CHE RUOTANO ATTORNO EL TELEFONO.

IN 2 PAROLE IL PRINCIPIO E':IL CARBURANTE E' A 5 EURO=VIAGGIO IL MENO POSSIBILE E SOLO PER L'INDISPENSABILE.

LE COMPAGNIE TELEFONICHE HANNO LE TARIFFE (CONCORDATE AD ARTE)PIU' ALTE D'EUROPA E NON HANNO UN SERVIZIO ALL'ALTEZZA=SMETTO DI USARE IL TELEFONO O LO USO IL MENO POSSIBILE.

QUESTO PER FAR SI CHE IL MERCATO PORTI AD UN ABBASSAMENTO DEI PREZZI,O AD UN MIGLIORAMENTO DEL SERVIZIO.

NON CI SPERO,MA TI HO CONVINTO?

ANTONIO D'ARPA 12.07.05 17:55| 
 |
Rispondi al commento

X MAURO GIAZZA:
POTREBBE ESSERE UN'IDEA,MA GLI SMS DOVREBBERO ESSERE MANDATI VIA INTERNET COSI'INVIAMO MENO SOLDI A TELECOM CON UN SERVIZIO (SMS)CHE IL TRONCHETTO HA A COSTO ZERO

ANTONIO D'ARPA 12.07.05 17:45| 
 |
Rispondi al commento

GIORIO RIVA HA RAGIONE:

ALLORA POSSIAMO FARE COSI:

PRENDIAMO TUTTI I NOSTRI CELLULARI,FINIAMO IL CREDITO RESIDUO,LEVIAMO LA SCHEDA,CANCELLIAMO CODICI DI RICONOSCIMENTO,E POI LI TIRIAMO CONTRO LE VETRATE DELLA TELECOM......

GIORGIO TI DISTURBA TANTO TROVARE PIU' LINEE DISPONIBILI NEL WEEK-END??COSI' POTRAI DISCUTERE COI TUOI VIDEOAMICI DI IDEE RIVOLUZIONARIE DA INVIARE AL TRONCHETTO.....

++++++

ma tu sei fuori?????ma cosa hai capito?
Visto che dici cosi' spiegami un gesto di quel tipo a cosa puo' portare? quali sarebbero i benefici? se vuoi un aumento di stipendio cosa fai gli righi la macchina al tuo titolare?
mi piacerebbe che mi dessi una sopiegazione non e' detto che tu mi convinca e aderisca anche io allo sciopero.

giorgio riva 12.07.05 17:43| 
 |
Rispondi al commento

DOMANDA?
potrebbe essere una forma di protesta o di denuncia
mandare a più gente possibile
tutti in uno stesso giorno (x es. il 25 Luglio)
il seguente SMS:

"Tronchetti Provera sposta la produzione in Cina
e ci lascia in cassa in 210 ... fermiamolo!"

magari lui guadagna pure qualcosa da questo
ma credo che gli possa anche dare
un pò fastidio che molta + gente lo sappia
non credete?

mauro giazza 12.07.05 17:41| 
 |
Rispondi al commento

GIORIO RIVA HA RAGIONE:

ALLORA POSSIAMO FARE COSI:

PRENDIAMO TUTTI I NOSTRI CELLULARI,FINIAMO IL CREDITO RESIDUO,LEVIAMO LA SCHEDA,CANCELLIAMO CODICI DI RICONOSCIMENTO,E POI LI TIRIAMO CONTRO LE VETRATE DELLA TELECOM......

GIORGIO TI DISTURBA TANTO TROVARE PIU' LINEE DISPONIBILI NEL WEEK-END??COSI' POTRAI DISCUTERE COI TUOI VIDEOAMICI DI IDEE RIVOLUZIONARIE DA INVIARE AL TRONCHETTO.....

ANTONIO D'ARPA 12.07.05 17:36| 
 |
Rispondi al commento

rif. controlli:
personalmente penso che il processo del "controllo" sia irreversibile, ecco tutto. non dico che sia una cosa simpatica e poco mi piace, ma tra intercettazioni ambientali, telefoniche, controlli delle mail, del consumo elettico, di quanto spendi per acquistare cosa, di come ti muovi (telepass ecc.) ..... ecco, mi spiace dover dire che io non vedo soluzione

olga bernardi 12.07.05 17:34| 
 |
Rispondi al commento

X OLGA BERNARDI:

LO SO BENE,SECONDO TE IL TELECONTATORE CHE L'ENEL STA INSTALLANDO DA QUALCHE ANNO NON TI PERMETTE DI SAPERE DALL'ASSORBIMENTO DI KW SE SEI IN CASA O NO?O COSA HAI ACCESO?

UNA VOLTA GLI ZINGARI FACEVANO DEI SEGNALI SUI MURETTI DI CASA,COMPRENSIBILI SOLO DA LORO,OGGI BASTEREBBE METTERSI D'ACCORDO CON QUALCUNO ALL'ENEL PER SAPERE CHI E' IN CASA E QUANDO.

MA DA QUALCHE PARTE VOGLIAMO COMINCIARE O CONTINUIAMO A CONSUMARE UNGHIE E TASTINI DI COMPUTER??

ANTONIO D'ARPA 12.07.05 17:30| 
 |
Rispondi al commento

In Italia il lavoratore non è tutelato nè difeso nammeno dai Sindacati (buoni solo a portare in piazza il suo popolo bue ad uso e conquista delle poltroncine coi bottoni!)...cosa vi aspettate dalla classe imprenditoriale?
Che sia forse migliore? Più sensibile?

Luca Delupis 12.07.05 17:30| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
sono completamente d'accordo con te per quanto riguarda il tronchetto dell'infelicita', ma cosa possiamo fare tutti insieme?, dico tutti non solo alcuni.
baci

giulia sampietro 12.07.05 17:27| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
sono completamente d'accordo con te per quanto riguarda il tronchetto dell'infelicita', ma cosa possiamo fare tutti insieme?, dico tutti non solo alcuni.
baci

giulia sampietro 12.07.05 17:26| 
 |
Rispondi al commento

IL CHE CI PORTA AD ELIMINARE TUTTE LE CHIAMATE DEL WEEK-END PER METTERSI D'ACCORDO SU DOVE PRENDERE L'APERITIVO,LA CHIAMATA A CASA PER AVVISARE CHE ABBIAMO FATTO BUON VIAGGIO E SIAMO SULLA SPIAGGIA...ECC,ECC,

ABBIAMO LE PALLE???

POTENZIALMENTE NON è DIFFICILE,15 ANNI FA QUASI NESSUNO AVEVA IL CELLULARE,SE L'ITALIA è INDIETRO DI 20 ANNI SUL RESTO D'EUROPA,E'PERFETTO.......SIAMO IN LINEA CON IL PRO/REGRESSO.

OVVIAMENTE UNO DEI VANTAGGI TRASCURABILI SONO LE EMISSIONI ELETTROMAGNETICHE CHE NON PRENDEREMO IN CRANIO(O PRENDEREMO MENO)

MA TANTO LOBOTOMIA ELETTROMAGNETICA O TELEVISIVA CHE DIFFERENZA FA??

VOGLIAMO PROVARCI??

ANTONIO D'ARPA 12.07.05 17:25| 
 |
Rispondi al commento

mamma mia che grandi idee..."scioperiamo per un giorno cosi' vedrai che danno"....ma voi avete studiato al CEPU?
ma cosa pensate che gli freghi a tronchetti del vostro sciopero.....che imbecilli.
lo sciopero e' il danno piu' assoluto che possiamo fare a noi stessi.
telecom perde? e lui lascia a casa quelli come noi. che credete che si mette a piangere?
quando sento certe idiozie mi vien la pelle d'oca.
come gli altrettantop imbecilli del cobas del latte che mi bloccano la strada per l'aeroporto cosi' io non posso partire!!!!!!!!ma che cazzo c'entro io? ma andate sotto la casa del ministro a rompere i coglioni non a quelli che vi danno pure ragione.
L'Italia e' cosi...un povero paese proprio perche' e' abitato non solo da dei poveri governanti ma da altrettanto poveri (e non in senso economico) cittadini.

giorgio riva 12.07.05 17:21| 
 |
Rispondi al commento

x antonio darpa:
gia', se vogliono ti tengono sotto stretta sorveglianza. ma, permettimi, non c'e' nulla di nuovo sotto il sole.
sai come negli anni '70 sono riusciti a catturare gli appartenenti alla Baader-mainhoff (le br tedesche)?
controllando il consumo d'acqua e di corrente elettrica delle utenze di una certa zona ......
come vedi, se vogliono controllarti lo fanno anche senza spiare le tue telefonate o email

olga bernardi 12.07.05 17:19| 
 |
Rispondi al commento

COMUNQUE SE VOGLIAMO FARLO,PER NON PENALIZZARE IL MONDO FRAGILE DEL LAVORO,IO PROPORREI DI SPEGNERE TUTTI I TELEFONI(SPEGNERLI)DA VENERDI SERA A LUNEDI,MA DOVREMMO FARLO TUTTI I FINE SETTIMANA,SI NOTEREBBE ANCHE DI PIù,PERCHE'DURANTE LA SETTIMANA C'è TUTTO IL TRAFFICO DOVUTO AL LAVORO.

CHE NE PENSATE?

ANTONIO D'ARPA 12.07.05 17:18| 
 |
Rispondi al commento

Daniele

Io ci sto stravolentieri, peccato che sarà da pochi seguito.

Avevo smesso di avere il cellulare e sono stata senza per un anno, poi l'ho ripreso perchè mi ero stancata delle "ramanzine" degli amici, parenti e clienti. Oggi sembra che se non ti trovano in 5 minuti scoppi una rivoluzione.

E' il male del momento: risparmiare tempo ed essere praticamente perfetti!!!

claudia parmeggiani 12.07.05 17:16| 
 |
Rispondi al commento

come gia' detto in precedenza se lo organizza qualcuno di noi sara' un flop.

dovrebbe partire da qualcuno che è anni che fa guerra a telecom,ma non credo che lo possa dire,magari farlo capire con delle mezze parole....

ma è utopia.

PS:IL VERO MOTIVO PER SCIOPERARE(TENERE SPENTO E SENZA BATTERIA)CONTRO I TELEFONI,E' IL CONTROLLO CHE E' IN ATTO E CHE CONTINUERA'CON LA STORIA DEL TERRORISMO.

IL CONTROLLO SULLE MIE PAROLE,I MIEI MOVIMENTI,A CHE ORA ERO DOVE,ECC.

SE SCOPRISTE DI ESSERE SEGUITI DA UNO SCONOSCIUTO LO DENUNCERESTE?

ALLORE COMINCIATE A CHIAMARE GLI AVVOCATI E SMETTIAMOLA DI PARLARE DI PRIVACY.E' TUTTO FUMO NEGLI OCCHI E SERVE SOLO ALLE MULTINAZIONALI PER CONTROLLARCI.

NON E' PARANOIA,SANNO GIA ADESSO TUTTO DI CHIUNQUE VOGLIONO...........??L-I-B-E-R-T-A'??

ANTONIO D'ARPA 12.07.05 17:13| 
 |
Rispondi al commento

Invece di delocalizzare i dipendenti perchè non delocalizzare certi imprenditori?????:-)

maliziaandrea@yahoo.com 12.07.05 17:07| 
 |
Rispondi al commento

Lo sciopero del telefono era una buona idea, chi lo organizza?

Marco Lanzani 12.07.05 16:54| 
 |
Rispondi al commento

per il post precedente mi riferivo al flat per internet

ANTONIO D'ARPA 12.07.05 16:53| 
 |
Rispondi al commento

ho provato a visionare le tariffe di clicktel,ma non mi sembrano cosi' concorrenziali,quello che però salta all'occhio è il prezzo già incluso di iva,cosa che molte compagnie scrivono in minuscoli caratteri in luoghi impercettibili senza lenti di ingrandimento.

si riesce a scoprire se anche questa compagnia è ancorata a telecom???
grazie

ANTONIO D'ARPA 12.07.05 16:52| 
 |
Rispondi al commento

250 tonde. Ora mi fermo. per il momento.

Marco Lanzani 12.07.05 16:50| 
 |
Rispondi al commento

Marco Tronchetti Povertà.
Il tipico personaggio che si atteggia da grande uomo per coprire quello che è.
Un personaggio dalla visione limitata.
Marco Tronchetti Povertà.
Mah...

mattia miello 12.07.05 16:47| 
 |
Rispondi al commento

sono arrivato a 246 telefonate al call center di wind

marco lanzani 12.07.05 16:46| 
 |
Rispondi al commento

x claudia

conoscendo l'impegno di jacopo fo andrei abbastanza sul sicuro.

ciao

Igor Scicchitano 12.07.05 16:43| 
 |
Rispondi al commento

Posso chiedervi un piacere? Se c'è un'azienda che vi risponde male, che è scortese, postate su questo sito il nominativo dell'azienda e fate circolare.
In questo modo si renderanno conto che trattare male i clienti non paga.

Marco Lanzani 12.07.05 16:42| 
 |
Rispondi al commento

Visitando il sito di Jacopo Fo www.alcatraz.it, c'è la possibilità di fare un contratto con tale Clicktel (ha un sito www.clicktel.it) poi pensano loro a seconda delle fasce orarie a spostarti su quella più conveniente, ti consentono anche l' accesso a Internet.

Mi sembrava così a pelle una buona cosa, ma ormai non ci fidiamo più di nessuno così chiedevo se qualcuno ne sapeva qualcosa.

Saluti

claudia parmeggiani 12.07.05 16:39| 
 |
Rispondi al commento

nn ci capisco un cazzo di come funziona
cmq se mi dai la tua e-mail ti mando qual'cosa tra qualche giorno adesso nn ho tempo

Postato da: Francesco Romano il 12.07.05 16:36


-----------

Non ti vergogni a non saper postare su un semplice forum il tuo commento? Le tue rivelazione devo essere pubbliche non nascoste!

Eri con il Nick: Mah?

massimo Torni 12.07.05 16:38| 
 |
Rispondi al commento

Ho fatto 238 chiamate al call center di wind

Marco Lanzani 12.07.05 16:38| 
 |
Rispondi al commento

attenzione anche a FASTWEB quando si aggancia in zone dove non hanno posato i cavi di loro proprieta'si serve di TELECOM e quando dichiara 6-8-10-ecc. mega,come fa ad usare gli stessi cavi di rame che usa telecom fino a casa vostra e avere prestezioni superiori???hanno il rame ottico??

ANTONIO D'ARPA 12.07.05 16:38| 
 |
Rispondi al commento

x massimo torni


dammi la tua e-mail su questa
m267fra@hotmail.com

adesso devo proprio andare

Francesco Romano 12.07.05 16:37| 
 |
Rispondi al commento

AVVISO AI CAFFONAUTI:
NON DOVRESTE USARE UN BLOG COME FOSSE UN FORUM O PEGGIO UNA CHAT!

Postato da: Luca Sanna il 12.07.05 16:32


Per questo ci siamo spostati sul Forum per chiarire un concetto!

massimo torni 12.07.05 16:36| 
 |
Rispondi al commento

nn ci capisco un cazzo di come funziona
cmq se mi dai la tua e-mail ti mando qual'cosa tra qualche giorno adesso nn ho tempo

Francesco Romano 12.07.05 16:36| 
 |
Rispondi al commento

attenzione a chi crede di bypassare telecom e tim con altri operatori.
se hai 3 ad esempio, fuori dalle aree dove non c'è copertura 3 affitta la rete da tim, così come TELE2 affitta la rete da telecom e via dicendo. la rete fissa la ha solo telecom e tutti le pagano l'affitto.
quindi rimane solo fastweb.
Essere consumatori cvuol dire informarsi BENE prima di fare QUALUNQUE acquisto.
inoltre, ridurre il numero delle telefonate sarebbe una buona soluzione, sia per risparmiare noi, sia per guadagnare meno loro. Abbiamo davvero tutto sto bisogno di comunicare?
Mio fratello non ha neanche il telefono a casa. Dice che se qualcuno ha bisogno, se ha fretta può andare a cercarlo a casa, e se non ha fretta, quando si vedono glielo dirà: cosa dite è pazzo lui o noi?

letizia u. 12.07.05 16:32| 
 |
Rispondi al commento


AVVISO AI CAFFONAUTI:
NON DOVRESTE USARE UN BLOG COME FOSSE UN FORUM O PEGGIO UNA CHAT!

Luca Sanna 12.07.05 16:32| 
 |
Rispondi al commento

Si raccomando Skype fa risparmiare

Marco Lanzani 12.07.05 16:32| 
 |
Rispondi al commento

x io ci sono ora
Postato da: Francesco Romano
--------

C'e' un post sull'argomento. Fammi li la tua spiegazione!

Massimo Torni 12.07.05 16:31| 
 |
Rispondi al commento

Una volta un negoziante è stato villano con mia moglie, non solo non ho più comprato niente, ma ben cinquanta miei amici si sono recati nel negozio e gli hanno chiesto diverse cose, facendogli perdere tempo senza comprare niente. Ogni volta gli hanno detto così: ho sentito che lei è villano con i clienti, da lei non compro. Spero la lezione sia servita. Lo sapete che ogni volta che passo il negozio è vuoto?

Marco Lanzani 12.07.05 16:31| 
 |
Rispondi al commento

x stefano crema
bhe, brennercom fornisce anche accessi internet ... da li' accedi a skype .... e telecom sta a guardare :D

olga bernardi 12.07.05 16:30| 
 |
Rispondi al commento

io ci sono ora

Francesco Romano 12.07.05 16:28| 
 |
Rispondi al commento

Danut Decaroli, se non fai qualcosa di eclatante che non incide notevolmente sui profitti le imprese non cambiano

Marco Lanzani 12.07.05 16:27| 
 |
Rispondi al commento

Letizia sei un genio, hai ragione, al call center rispondono sempre persone diverse, ma se rompi i coglioni alla stessa persona dovrebbe funzionare.
Solo che il call center ha il numero verde ed il costo lo sostengono loro. A me non interessa stressare gli operatori, ma far lievitare i costi del call center o dei fax verdi.
15.000 fax dovrebbero avere qualche effetto, la carta costa. A proposito lo sai che sono venti anni che non compro Shell.

Marco Lanzani 12.07.05 16:26| 
 |
Rispondi al commento

aspetta un attimo per favore
nick
francesco

Francesco Romano 12.07.05 16:24| 
 |
Rispondi al commento

Sono arrivato a 225 telefonate, a 250 faccio una pausa

Marco Lanzani 12.07.05 16:23| 
 |
Rispondi al commento

Io Ho votato x la CDL e penso di RIFARLO!

Che dire d'altro.
Questa e' la vera tragedia di un paese ormai perso.

Qualsiasi cosa succeda, non si prova a scegliere altra gente. Niente da fare, e' proprio contro le leggi della fisica. Si tifa per la propria squadra, e basta.

Alessandro Gerico 12.07.05 16:23| 
 |
Rispondi al commento

cara olga
tutto va bene finchè devi chiamare tua sorella o il salumiere sotto casa, ma appena esci dalla "copertura" di brennercom il tronchetto è pronto a fauci aperte a mozzicarti.
L'alternativa, si fa per dire, dovrebbe essere fastweb solo che per pagare i loro canoni tocca accendere un mutuo.

Stefano

stefano crema 12.07.05 16:23| 
 |
Rispondi al commento

grande marco lanzani,
ti direi invece di chiamare il call center, cerca sulla guida il numero della direzione wind e comincia a chiamare li... io lo ho fatto con la telecom, digiti interni a caso e rompi i coglioni alla gente, o alla centralinista, che è una sola e non chissà quanti come nei call center.
Signori, rompere i coglioni è la nostra unica arma. Rompere i coglioni a norma di legge è la nostra unica possibilità di vittoria.
Minacciate denunce, fate scrivere da un amico avvocato, se l'avete, anche per 1 euro. Basta con i soprusi. L'interruzione senza motivo di una linea telefonica che eccede le 48 ore, costituisce fatto tale per cui si può chiedere rimborso per interruzione di servizio.
Minacciate, denunciate, perseguitate....

letizia u. 12.07.05 16:23| 
 |
Rispondi al commento

Sono arrivato a 215 telefonate.

Postato da: Marco Lanzani il 12.07.05 16:14

Sono arrivato a 217 telefonate al call center di Wind

Postato da: Marco Lanzani il 12.07.05 16:15
--------------------------------------------------cioè,in 1 minuto hai telefonato 2 volte e hai scritto 2 messaggi,e fatto il mastino con il call center????


MA CHI SEI MANDRAKE CON LE BRACCIA A POLIPO???

CON simpatia

ANTONIO D'ARPA 12.07.05 16:22| 
 |
Rispondi al commento

Danut Decaroli, ho lo stesso tempo da perdere che hai tu, nel leggere questo blog e fare commenti inutili. Almeno io una stupida battaglia la porto avanti, tu cosa fai invece? Voti il nano pelato?

Marco Lanzani 12.07.05 16:22| 
 |
Rispondi al commento

o torni come si fa?
Postato da: Francesco Romano il 12.07.05 16:18

-------
Facile, iscriviti al Forum di Grillopedia e poi mi dici il tuo nick.

Vai su www.grillopedia.com/forum

Massimo Torni 12.07.05 16:21| 
 |
Rispondi al commento

Sono arrivato a 222 telefonate al call center

Marco Lanzani 12.07.05 16:20| 
 |
Rispondi al commento

Parafrasando un detto buddista , non esiste una via alla felicità, la felicità è la VIA, non eiste una via all'eliminazione dei soprusi del tronchetto dell'infelicità, l'eliminazione fisica del tronchetto è la VIA.

Stefano

stefano crema 12.07.05 16:19| 
 |
Rispondi al commento

X BEPPE GRILLO

Aspetto con pazienza i raduni che avevi deciso di organizzare per luglio caro Beppe!
Dimenticavo, tu non rispondi mai... ma io ti voglio bene lo stesso!
Ma perchè il DVD costa meno della VHS? è molto strano...

Emiliano Nardecchia 12.07.05 16:19| 
 |
Rispondi al commento

o torni come si fa?

Francesco Romano 12.07.05 16:18| 
 |
Rispondi al commento

breve info:
come ho gia' detto, scrivo da bolzano. qui' lavora brennercom con linee proprie: non sono certo dei santi, non coprono telefonia mobile .... ma per il resto ok. linee a fibre ottiche, call center che funziona ......
se ce l'abbiamo fatta noi, provincia con nemmeno 500.000 abitanti (+ gatti cani e mucche), mi domando per quale motivo nel resto d'italia una concorrenza a telecom non sia fattibile.
ps: per cortesia, nn ditemi che noi siamo diversi o piu' ricchi o quant'altro, perche' non e' vero!

olga bernardi 12.07.05 16:18| 
 |
Rispondi al commento

Perché non mandate 10.000 fax al numero verde di Telecom Italia se non siete soddisfatti, è vostro diritto protestare.

Marco Lanzani 12.07.05 16:18| 
 |
Rispondi al commento

x lorenzob.:

sicuramente le tariffe sono piu' economiche,ma stai comunque dando soldi a telecom:autolesioncina,piccola,ma esiste

ANTONIO D'ARPA 12.07.05 16:17| 
 |
Rispondi al commento

Scussate nn voglio mancare il rispetto a nessuno , sono due mesi o piu che lego questo blog è qualche volta dico la mia, a volte nn ho niente di molto importante da dire e solo lego, ho imparato parecchie cose e ho trovato al inizio un eccellente livello di discussione. Purtroppo questo blog è fine a se steso è chi pensava di fare qualcosa partendo da qua poco a poco, mi sembra, che si siano allontanati, se nn mi credete leggete i dibattiti di qualche settimana fa e quelli di oggi.
Purtroppo credo che Beppe trarra spunti per lui , come è uno dei migliori comici di satira politica che esista, sarà veramente da vedere il suo prossimo spettacolo con il apporto di questo blog.
Ma qua rimarrà un gruppetto di ragazzi che si manda a fanculo e qualche leghista che vuole confrontarsi , nn ho capito per quale motivo, con chi la pensa diversamente su ogni cosa.
Per quello che riguarda a la Telecom , personalmente ho casa in due paesi e in tutte due litigo con loro da anni. La Telecom riesce ha privatizzare perchè paga buone mazzette , Compagnie telefoniche come la "bell" si presentano a gl'appalti, ma nn hanno nessuna possibilità di vincere nei paesi dove tutto è corrotto.
Se nn fosse così nn si capirebbe como con un servizio così scarso si sono impadroniti di mezzo mondo telefonico

Danila polini 12.07.05 16:17| 
 |
Rispondi al commento

Se il blog di Grillo serve solo per scambiarsi insulti, meglio chiuderlo.

basta blog 12.07.05 16:16| 
 |
Rispondi al commento

Sono arrivato a 217 telefonate al call center di Wind

Marco Lanzani 12.07.05 16:15| 
 |
Rispondi al commento

La storia è questa, per un errore di Wind mi sono state spedite quattro fatture insieme, visto che ero assente c'è stato un ritardo nei pagamenti. Loro hanno tagliato la linea. Sei giorni fa ho mandato il giustificativo di tutti i pagamenti che nel frattempo avevo fatto e loro non hanno ancora riattivato la linea. Ho trovato diverse persone al call center, alcune gentili alcune villane, comunque tutte estremamente inefficienti.
Prima ero utente Telecom, e poi ho provato con insoddisfazione Teledue. Cambiare non mi risolverà i problemi. Rompere i coglioni probabilmente si.
Se tutti facessero come me, le cose cambiano, ma solo per disperazione. IO SONO UN MASTINO

Sono arrivato a 215 telefonate.

Marco Lanzani 12.07.05 16:14| 
 |
Rispondi al commento

se vuoi andiamo su un forum e te lo spiego io
Postato da: Francesco Romano il 12.07.05 16:12

-----------

Ok, andiamo su www.grillopedia.com/forum io sono Serty

Massimo Torni 12.07.05 16:13| 
 |
Rispondi al commento

qui nn è argomento dimmi un forum e ne parliamo

Francesco Romano 12.07.05 16:13| 
 |
Rispondi al commento

Per iniziare a rendere meno felice il "tronchetto della vergogna", abboniamoci tutti a Tele2, che si risparmia veramente! Secondo me tutti quelli che pagano ancora le urbane e le interurbane a TELECOM sono degli ignoranti! Vanno contro loro stessi! Pagare la TELECOM equivale ad essere autolesionisti!

W TELE2 W TELE2 W TELE2 W TELE2 W TELE2 W TELE2 W TELE2 W TELE2 W TELE2 W TELE2 W TELE2 W TELE2 W TELE2 W TELE2 W TELE2 W TELE2 W TELE2 W TELE2 W TELE2 W TELE2 W TELE2 W TELE2 W TELE2 W TELE2 W TELE2 W TELE2 W TELE2 W TELE2 W TELE2 W TELE2 W TELE2 W TELE2 W TELE2 W TELE2 W TELE2 W TELE2 W TELE2 W TELE2 W TELE2 W TELE2 W TELE2 W TELE2 W TELE2 W TELE2 W TELE2 W TELE2 W TELE2 W TELE2 W TELE2 W TELE2 W TELE2 W TELE2 W TELE2 W TELE2 W TELE2 W TELE2 W TELE2 W TELE2 W TELE2 W TELE2 W TELE2 W TELE2 W TELE2 W TELE2 W TELE2 W TELE2 W TELE2 W TELE2 W TELE2 W TELE2 W TELE2 W TELE2 W TELE2 W TELE2 W TELE2 W TELE2 W TELE2 W TELE2 W TELE2 W TELE2 W TELE2 W TELE2 W TELE2 W TELE2 W TELE2 W TELE2 W TELE2 W TELE2 W TELE2 W TELE2

Lorenzo B. 12.07.05 16:12| 
 |
Rispondi al commento

se vuoi andiamo su un forum e te lo spiego io

Francesco Romano 12.07.05 16:12| 
 |
Rispondi al commento

x Francesco Romano

Senti bello, ho fatto più di quello che scrivi. Ogni volta che domandavo e chiedevo di Signoraggio, la gente o cambiava discorso o diceva, che non sa cosa è. Ho scritto in Banca e non sanno come funziona. Più alto andavo e più trovavo la porta chiusa.

La cosa non ti puzza un po'?

Far finta che qualcosa non esiste, non risolvi il problema!

Massimo Torni 12.07.05 16:12| 
 |
Rispondi al commento

x Francesco Romano

Senti bello, ho fatto più di quello che scrivi. Ogni volta che domandavo e chiedevo di Signoraggio, la gente o cambiava discorso o diceva, che non sa cosa è. Ho scrito in Banca e non sanno come funziona. Più alto andavo e più trovavo la porta chiusa.

La cosa non ti puzza un po'?

Massimo Torni 12.07.05 16:10| 
 |
Rispondi al commento

x rosi deri:
prova a seguire studio aperto,danno sempre delle dritte utili......

ANTONIO D'ARPA 12.07.05 16:10| 
 |
Rispondi al commento

Sono arrivato a 212 telefonate al call center

Sta sera vi faccio il conteggio di quanto tutto ciò è costato a Wind, di quello che è costato a me se ne fregono tutti, quindi non vi tedio su questo.

marco lanzani 12.07.05 16:09| 
 |
Rispondi al commento

lanzani per cosa chiami?

Francesco Romano 12.07.05 16:09| 
 |
Rispondi al commento

cazzo lanzani se mi dai il numero chiamo anche io per solidarieta'!!!giuro
ti sostengo io!

ANTONIO D'ARPA 12.07.05 16:08| 
 |
Rispondi al commento

Certo che è dura per il tronchetto che deve pagare il balsamo per capelli al midollo di struzzo alla povera moglie (un'altra buona, che ha il coraggio di andare in giro a parlare della condizione della donna araba!!).
Che fare contro questa gente?
Andare a manifestare sotto casa loro, sotto i loro uffici, fuori dal loro parrucchiere, invece che rompere le scatole alla povera gente che lavora e che come me ha già tanti pensieri.
Probabilmente non serve a niente, ma almeno gli rovini la giornata... se poi magari ti scappa un uovo dalle mani, rovini anche l'acconciatura..
Un altra cosa, smettetela di comprare giornaletti che parlano di sta gente, di quanto è felice e innamorata, di quanto sono belle le loro case e pensate che sono ricchi e felici sulla nostra pelle!!

letizia u. 12.07.05 16:06| 
 |
Rispondi al commento

Dove possono scaricare delle belle suonorie, mms, e cazzate varie?

Rosi deri 12.07.05 16:06| 
 |
Rispondi al commento

Bisogna reintrodurre la gogna, perché non pubblicare la lista di persone che votano il nano pelato?

Sono arrivato a 210 chiamate al call center

Marco Lanzani 12.07.05 16:06| 
 |
Rispondi al commento

massimo nn puoi pensare di leggere una cosa che ti sembra semplice chiara comprensibile e allora votarti a questa.
cerca altre teorie la verità nn stà tutta da una parte.
e per questo che ti dico che l'informazione vera nn c'è
guarda chi la scrive magari ha uno scopo per dirla.
tu l'hai fatto?
hai confrontato altre teorie altrimenti sei un manicheo che vede o tutto bianco o tutto nero e saresti la persona più manovrabile del mondo.
basta una persona che scriva bene o parli bene per manovrarti.
svegliati che fai più bella figura

Francesco Romano 12.07.05 16:05| 
 |
Rispondi al commento

d'ora in poi per me ogni tua parola è sacra…

per farmi correre in bagno!

grazie, meglio delle prugne

non ti servono le repliche ma le fai

impara ad avere più rispetto

infatti ti chiedo scusa per le righe sovrastanti ma non ho resistito…

adieu

elena Caldara 12.07.05 16:05| 
 |
Rispondi al commento

E IO NON VI FACCIO PIU' AMICI!
E LA PALLA E MIA E NON CI GIOCA PIU' NESSUNO!
E LA MIA MAMMA E PIU BELLA DELLA TUA!
E IO HO IL CAMPER DI BARBIE

BAMBINIIII,ORA BASTA LITIGARE,FATE I BRAVI!
SE FATE I BRAVI MAMMA VI FA VEDERE EMILIO FEDE E VI SCARITA L'ULTIMA SUONERIA.........

ANTONIO D'ARPA 12.07.05 16:04| 
 |
Rispondi al commento

x gli altri.


Per fortuna vedo anche gente che fa qualcosa.

massimo Torni 12.07.05 16:03| 
 |
Rispondi al commento

Leggevo più giù che c'è qualcuno che ha votato e rivoterà CdL,tal cinzia rossi, che chiaramente ha scritto un cognome falso (anche se mi è impossile dimostrarlo) per la vergogna....
E' proprio così...i vigliacchi si nascondono...
subito dopo le elezioni i berlusconisti andavano a petto gonfio....ora che siamo in crescita negativa e non ci succedeva chissà da quanti anni....nessuno più è berlusconiano, o comunque quelli che si dichiarano tali li vedi dalla faccia che nel cervello gli balenano Costanzo-Costantino-de Filippi-Grandi Fratelli.
Non so chi votare....ma BERLUSCONI NO!
E' anche CAFONE!
Ho scritto questo post perchè davvero non riesco a credere che c'è ancora qualcuno che pensa di sostenerlo oltre.

alfio corvo 12.07.05 16:02| 
 |
Rispondi al commento

Cinzia Rossi io non voto a sinistra ma non voto neanche il nano pelato. Uso il mio voto consapevolmente votando le persone che meritano sapendo che questo potrebbe non cambiare, ma spero che anche gli altri facciano la loro parte.
Non protesto e poi nascondo la mano, agisco per il poco che mi è possibile.

Sono arrivato a 205 telefonate al call center.
Adesso chiamo ogni cinque minuti.

marco lanzani 12.07.05 16:01| 
 |
Rispondi al commento

x elena Caldara

Guarda che tu non devi fare o ascoltare proprio niente da me. Tu sei adulta e sicuramente sai badare a te stessa.

Io ho buttato un po` di fuoco, non mi servono le repliche!

Massimo Torni 12.07.05 16:01| 
 |
Rispondi al commento

massimo quando torni giù dalle nuvole magari ne discutiamo e poi le palle tu ce le hai?

Francesco Romano 12.07.05 16:00| 
 |
Rispondi al commento

anch'io ho tele2 ma ha delle pecche incredibili.
da due giorni perdo continuamente la linea, il modem va in palla e devo continuamente riconnettermi. sapete di chi è colpa, secondo tele2?
DI TELECOM.. problemi loro e devo attendere che se ne accorgano.
sono senza parole.
ora come faccio? io ci lavoro con la linea, mica mi ci diverto.

laura galli 12.07.05 15:59| 
 |
Rispondi al commento

x Francesco Romano

Allora togliti dalle palle, che fai più figura.

Tu sei la contraddizione in persona!

Massimo Torni 12.07.05 15:58| 
 |
Rispondi al commento

per l'onnipotente:

amen e divertiti anche tu!

d'ora in poi per me ogni tua parola è sacra…

elena Caldara 12.07.05 15:58| 
 |
Rispondi al commento

L'idea della protesta telefonica mi piace, ma ci vogliono almeno tre giorni affinché sia percepita.

Comunque sono arrivato a 201 telefonate al call center

Marco Lanzani 12.07.05 15:57| 
 |
Rispondi al commento

nessuno

Francesco Romano 12.07.05 15:56| 
 |
Rispondi al commento

LANZANI SE SEI DAVVERO COSì TENACE HAI PASSATO ANCHE LUPIN TERZO NELLA GRADUATORIA DEI MIEI MITI.
PURTROPPO IO NON HO QUESTA PAZIENZA.COMUNQUE IL PROBLEMA è SOLO ORGANIZZATIVO:
ES:SIAMO TUTTI SUL BLOG DI GRILLO,OK?SE IO DICO"PROVIAMO A SPEGNERE TUTTI IL TELEFONO UN GIORNO"MI CAGANO IN 2.

SE LO DICESSE QUALCUNO CON PIù SEGUITO......

E' CHIARO CHE SPEGNERE PER UN GIORNO NON SERVE A NULLA MA ERA UN ESEMPIO....
CIO' CHE VOGLIO DIRE E':OK,PIANO PIANO PRENDIAMO COSCIENZA DEL LETAME NEL QUALE STIAMO AFFONDANDO,ANCHE GRAZIE A QUELLI COME GRILLO;MA ORA E' GIUNTO IL MOMENTO DI PROPORRE QUALCOSA,MA LE PROPOSTE DEVONO ESSERE LANCIATE O SUPPORTATE DA CHI HA IL MEGAFONO DALLA PARTE DEL MANICO.......

ANTONIO D'ARPA 12.07.05 15:56| 
 |
Rispondi al commento

x Francesco Romano

Me lo scrivi un sito dove fanno vera informazione?

Massimo Torni 12.07.05 15:55| 
 |
Rispondi al commento

Per il Torni salvatore del mondo:
è proprio questa la risposta che volevo da te!

Postato da: elena Caldara il 12.07.05 15:47

---------
A domande stupide, risposte stupide!

Massimo Torni 12.07.05 15:54| 
 |
Rispondi al commento

l'argomento lo conosco benissimo semmai se te che nn ci capisci molto
nn leggere le cavolate di quei siti che ti fanno il lavaggio del cervello e fanno tutto molto semplice,pensa con la tua di testa

Francesco Romano 12.07.05 15:53| 
 |
Rispondi al commento

"Io non faccio niente perchè non sono nessuno, devono farlo gli altri che sono più capaci." Beh, questo concetto non mi corrisponde. Non è il fulcro del mio pensiero. Corrisponde, anzi, il contrario. Se si rilegge bene il mio precendente post, io ho "individualmente boicottato". Ma non mi faccio paladino, esempio e nemmeno precursore di nessuno, con l'arroganza di pretendere che altri seguano le mie idee. C'è chi invece pretende che si segua pedissequamente la teoria generalizzata del boicottaggio, eretta solo sul malcontento e sulla rabbia. Fragili motivazioni che portano, secondo me, poco lontano.
Volere è potere. Infatti io voglio e posso. E faccio. Dagli altri non pretendo nulla se non ascoltare le loro idee e confrontarle con le mie. Senza sminuirle, qualora non dovessi condividerle.
Pace e bene

Luca Popper 12.07.05 15:53| 
 |
Rispondi al commento

x lala sala

l'ho è di più il tuo nome credimi!

Massimo Torni 12.07.05 15:52| 
 |
Rispondi al commento

x Marco Lanzani

Se continui a votare a sinistra mangerai SEMPRE merda con le cipolle.
..........Pensa invece chi la mangia con la cicoria

Cinzia Rossi 12.07.05 15:52| 
 |
Rispondi al commento

DISINFORMAZIONE direi nome adatto

Francesco Romano 12.07.05 15:51| 
 |
Rispondi al commento

Questa è ancora meglio di quella di Francesco Romano


"Elena per favore vai a giocare, che qui parliamo di cose serie!"

Cose serie?!?! Miticooooo


E chi non la pensa come me peste lo colga!!

PS non state a perdere tempo a commentarmi (li immagino già i vostri commenti). E' che a volte non ce la faccio a trattenermi. SIete troppo divertenti!!!!

lala sala 12.07.05 15:50| 
 |
Rispondi al commento

x Francesco Romano

Ricorda sempre, che quando le cose si vogliono nascondono o non si vogliono far sapere, si cerca sempre di far sembrare le cose ridicole, come stai facendo tu in questo momento, senza conoscere per niente l'argomento. Anche Grillo non lo fanno più venire in televisione.

Pensa con la tua testa (quella di sopra) non con quella degli altri!

Leggi anche DISINFORMAZIONE.IT

Massimo Torni 12.07.05 15:50| 
 |
Rispondi al commento

Ci siamo?

antonello talerico 12.07.05 15:50| 
 |
Rispondi al commento

Sono arrivato a 193 telefonate al call center

Marco Lanzani 12.07.05 15:48| 
 |
Rispondi al commento

Per il Torni salvatore del mondo:

è proprio questa la risposta che volevo da te!

elena Caldara 12.07.05 15:47| 
 |
Rispondi al commento

un gruppo di imprenditori ci tiene per le palle ecco dove sono le tue di palle

Francesco Romano 12.07.05 15:47| 
 |
Rispondi al commento

DISINFORMAZIONE

Francesco Romano 12.07.05 15:45| 
 |
Rispondi al commento

se rimane un blog di informazione
quando sentivo parlare di signoraggio mi sembrava più....disinformazione.

Francesco Romano 12.07.05 15:45| 
 |
Rispondi al commento

x elena Caldara

Elena per favore vai a giocare, che qui parliamo di cose serie!

Massimo Torni 12.07.05 15:45| 
 |
Rispondi al commento

x Francesco Romano

Ecco appunto, quindi l'italia va bene così come è!
Che ci stai a fare in un Blog di Informazione se non te ne frega un ca... di come vanno le cose?

Ma fammi il piacere

Massimo Torni 12.07.05 15:43| 
 |
Rispondi al commento

si sanguinetti votiamo di pietro....
almeno è uno onesto....

Francesco Romano 12.07.05 15:43| 
 |
Rispondi al commento

Forse un mafioso dichiarato lo governerebbe meglio il nostro paese....sono così intraprendenti!!
Forse riuscirebbe a "proteggerci" con "affabile paternalismo" meglio dei politici....

OVVIAMENTE SCHERZO!!

alfio corvo 12.07.05 15:43| 
 |
Rispondi al commento

Giusto, quali iniziative?
abbasso i soldi, viva le palle.
Le tue come le metti in azione?
e soprattutto come le attivi in milioni di italiani SPENTI????

elena Caldara 12.07.05 15:42| 
 |
Rispondi al commento

Perchè non proviamo a votare alle prossime elezioni un partito piccolo? che so.. di pietro?... sarà anche uno che si scalda di un niente... ma almeno sembra uno onesto...

Postato da: Michelangelo Sanguineti il 12.07.05 15:38

ma almeno sembra uno onesto...


ma almeno sembra uno onesto...


Mi hai fatto ridere più tu con questo post che Beppe Grillo in 30 anni che lo seguo!!!!

Vito Carbone 12.07.05 15:41| 
 |
Rispondi al commento

X Massimo
riderci sopra al signoraggio era il minimo che si potesse fare

Francesco Romano 12.07.05 15:41| 
 |
Rispondi al commento

Cinzia Rossi, anche io ho mangiato merda a colazione e penso di rifarlo mi è piaciuto molto, con le cipolle non si sente il gusto cattivo

Marco Lanzani 12.07.05 15:41| 
 |
Rispondi al commento

Io Ho votato x la CDL e penso di RIFARLO!

Cinzia Rossi 12.07.05 15:40| 
 |
Rispondi al commento

sono a 188 telefonate

Marco Lanzani 12.07.05 15:40| 
 |
Rispondi al commento

I CAVI DEL TELEFONO CHE ARRIVANO IN CASA DEGLI ITALIANI SONO DI PREPRIETà TELECOM,QUINDI CHIUNQUE ABBIA UN TELEFONO O UN COLLEGAMENTO INTERNTET VIA CAVO FA ENTRARE SOLDI NELLE CASSE DI TELECOM CHE AFFITTA I SERVIZI A TELE2,TISCALI,EUTELIA,FASTWEB,ECC.

CHE FACCIAMO,SPEGNIAMO TUTTI I COMPUTER O "ACCENDIAMO" IL TRONCHETTO?

POI CALCOLIAMO CHE CON QUESTO SISTEMA,(TESTUALI PAROLE DI UN TECNICO SPECIALIZZATO NEL SETTORE)"SE SI VERIFICA UN GUASTO CASUALE O "NON" ALLE LINEE,L'UNICO A POTER INTERVENIRE E' TELECOM(CHE SUBAPPALTA A SIRTI ECC.)QUINDI OVVIAMENTE PRIMA SI OCCUPERA' DEI CLIENTI TELECOM,E POI CON "MOLTA CALMA"DEGLI ALTRI ABBONATI.........


MI RICORDA UNA CELEBRE FRASE:

ORA TI FARO' UN OFFERTA CHE "NON POTRAI RIFIUTARE"!

M-A-F-I-O-S-I--D-I--M-E-R-D-A!!

GRILLO CANDIDATI O PROPONI QUALCOSA!

ANTONIO D'ARPA 12.07.05 15:39| 
 |
Rispondi al commento

Massimo Torni quali iniziative?
Postato da: Marco Lanzani il 12.07.05 15:36

----------
Qui ho sentito parlare di Signoraggio e ci avete riso sopra, di Grillopedia e la gente cercava il pelo nell'uovo, di incontri e si sono iscritti 4 gatti.

Palle ragazzi, ci vuole solo palle per affrontare il sistema, non soldi!

Massimo Torni 12.07.05 15:39| 
 |
Rispondi al commento

Perchè non proviamo a votare alle prossime elezioni un partito piccolo? che so.. di pietro?... sarà anche uno che si scalda di un niente... ma almeno sembra uno onesto...

Michelangelo Sanguineti 12.07.05 15:38| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti,
ho letto un pò di commenti.
Vorrei dire la mia. Non mi stupisce quel che fa Tronchetti Provera. Non mi intendo di tariffe telefoniche. So solamente che ho 24 anni, lavoro precario come tanti altri miei coetanei, per questo non posso essere indipendente, e i ricchi industriali per guadagnare ancor di + vanno all'estero e noi siamo qui. Senza lavoro, prospettive. Sono stufa e sfiduciata. Cosa dovrebe fare la sinistra? Salvarci???? Chi? Prodi, Rutelli? Mi viene da ridere, ottimo rimedio per non disperarsi.
Certo, alle elezioni di quattro anni fa il nanetto e la sua allegra compagnia hanno vinto, ma il prossimo anno cambierà qualcosa se ci sarà un governo di sinistra? Alle favole ho smesso di crederci un pò di tempo fa. Non ho fiducia in nessuno di quei "poltronati". Fanno solo i loro interessi, imprenditori di se stessi. Berlusca docet. Quando poi penso alla situazione del Sud, c'è da mettersi le mani dei capelli. E ne soffro, lì ho le mie origini.
Ora poi c'è anche il timore di attentati.
Questi tempi sono il frutto di un malaffare che si è insinuato in ogni ambito della nostra vita e che tutti pur vedendo, non abbiamo fermato. Ora?

Elena Caldara 12.07.05 15:38| 
 |
Rispondi al commento

Ora sono a 186 telefonate

Marco Lanzani 12.07.05 15:37| 
 |
Rispondi al commento

Basta citare come esempio per tutti il caso di Marcello Dell'Utri condannato a 9 anni per concorso esterno in associazione mafiosa.. e adesso fa ancora il senatore......

Postato da: Rosario Pisanò il 12.07.05 15:16


Sono d'accordo con Rosario, l'Italia è un paese di mafiosi governato da mafiosi!

Lorenzo B. 12.07.05 15:36| 
 |
Rispondi al commento

Massimo Torni quali iniziative?

Marco Lanzani 12.07.05 15:36| 
 |
Rispondi al commento

Per vostra informazione sto chiamando il call center di Wind adesso ogni dieci minuti, fino a che non mi risolvono il problema. Sono arrivato a 184 telefonate.

Marco Lanzani 12.07.05 15:35| 
 |
Rispondi al commento

Il Blog serve per questo: uno parla, l'altro ascolta e agisce di seguito. Non imbrattare il Blog con discorsi senza senso, o a chattare o con le solite cose buone a nulla.

Aderite alle iniziative!

Mah, dove andremo a finire?

Massimo Torni 12.07.05 15:34| 
 |
Rispondi al commento

X lorenzo B.
o sei figlio di berlusconi o ti ha fatto il lavaggio del cervello.
e per quelli come te che l'italia va a rotoli e i ladri rubano

Francesco Romano 12.07.05 15:33| 
 |
Rispondi al commento

x lanzani:
appunto, appunto!!!
cmq sia: complimenti per la tua tenacia :D

olga bernardi 12.07.05 15:33| 
 |
Rispondi al commento

Si le mie sono provocazioni, visto che tutto il resto non funziona. Nessuno che riesce a rispondermi a tono

Marco Lanzani 12.07.05 15:32| 
 |
Rispondi al commento

Mi domando che cosa aspetta l'opposizione a trasformarsi in ariete per abbattere la mostruosità di un governo che ha condotto gli italiani ad un punto di non ritorno


Postato da: umberto rossi il 12.07.05 15:14


Se le prossime elezioni li vincono quelli di sinistra, addio Italia! I politici di sinistra faranno in modo che chi sta rubando adesso nel 2006 ruberà ancora di +, ci saranno sindaci ricchioni bigotti come quel comunista di Bertinotti (che brutta parola "comunista"...suona in un modo mostruoso, mi si accappona la pelle), ed il baratro della crisi economica coinvolgerà tutte le classi sociali in quanto l'unico scopo dei comunisti sarà quello di affossare definitivamente lo stato sociale italiano.

Lorenzo B. 12.07.05 15:31| 
 |
Rispondi al commento

x Luca Popper

pace bene e figli maschi.

Questa è l'idea dell'italiano spento. Io non faccio niente perchè non sono nessuno, devono farlo gli altri che sono più capaci.

Il solito ragionamento del ca....

Volere è Potere.

Massimo Torni 12.07.05 15:31| 
 |
Rispondi al commento

x l. popper
esatto: l'evoluzione della coscienza!!!
leggo allo stesso modo anche lanzani con le sue provocazioni!
ma - scusa - non ti pare di chiedere tanto???

olga bernardi 12.07.05 15:30| 
 |
Rispondi al commento

.... e intanto, giusto perché la gente rimanga all'uscuro di tutto, nei vari telegiornali si parla delle nozze dorate di miss finanza Anna Falchi .... ma chi se ne frega????
Sono stanco di accendere la TV e di sentire una marea di stupidaggini e di frivolezze!!!
Ciao.

Alberto Signorini 12.07.05 15:29| 
 |
Rispondi al commento

Non mi sono spiegato. Sono assolutamente convinto che qualcuno abbia fatto l'operazione di rinuncia. L'ho fatta pure io in altre cose. Dico solo che non credo nelle preorganizzate operazioni collettive. Se tali saranno, non le auspico spinte da un muto movimento di massa pronto a subire il prossimo raggiro, ma frutto di una convergente evoluzione individuale. Quello di cui parlo non sono né le gonadi, né la rabbia, a fare boicottaggio, ma la coscienza.

Pace e bene

Luca Popper 12.07.05 15:27| 
 |
Rispondi al commento

infatti qualcuno si è svegliato e sa che alle prossime elezioni perdera'

marcello corrado 12.07.05 15:24| 
 |
Rispondi al commento

Magari ci fosse la legge marziale visto che nessuno fa buon uso della democrazia, Berlusconi si è forse eletto da solo?

Marco Lanzani 12.07.05 15:22| 
 |
Rispondi al commento

i disservizi telefonici sono una cavolata in confronto a quello che si sta preparando sopra le nostre teste: forse l' ho gia detto ma il copione prevede una legge marziale mondiale:

marcello corrado 12.07.05 15:20| 
 |
Rispondi al commento

grazie

Francesco Romano 12.07.05 15:19| 
 |
Rispondi al commento

x Francesco Romano

Miticooooo

lala sala 12.07.05 15:18| 
 |
Rispondi al commento

x Luca Popper e tutti


Telecom ha il monopolio sulle comunicazioni. La concorenza è tagliata fuori. Qui nessuno ha le palle per boicottare Telecom. Nemmeno Valentino Rossi, che per soldi farebbe tutto!

Io l'ho fatto da anni.

Palle ragazzi, palle!

Massimo Torni 12.07.05 15:17| 
 |
Rispondi al commento

"Il nostro è uno Stato in mano alla Mafia, una economia che è in mano alla Mafia, un sistema bancario corrotto dai capitali del riciclaggio, un sistema che non fa più differenza tra cittadini onesti e quelli criminali, al contrario chi più è capace a rubare più migliora le sue condizioni di vita e viene promosso, anzi ottiene soddisfazione professionale, perchè è ricattabile anche lui dal sistema."

Condivido a pieno Umberto Rossi.

Il problema è che purtroppo a rendersene conto di questa situazione da vomito siamo sempre in pochi e mai la moltitudine..

Basta citare come esempio per tutti il caso di Marcello Dell'Utri condannato a 9 anni per concorso esterno in associazione mafiosa.. e adesso fa ancora il senatore......

Rosario Pisanò 12.07.05 15:16| 
 |
Rispondi al commento

Tele 2 è ad oggi l'operatore italiano con cui si risparmia di + su ogni tipo di telefonata.
Consiglio a tutti Tele 2, chi continua a pagare la tariffa telecom su urbane, interurbane, e cellulari è un ignorante in quanto le tariffe applicate da Tele 2, in ogni caso, sono più basse di quelle telecom italia.

Lorenzo B. 12.07.05 15:15| 
 |
Rispondi al commento

scusa rinaldo ma tu nn la scaricchi la carta igienica?
o ti pulisci il culo e la metti da parte per la volta dopo?
:)

Francesco Romano 12.07.05 15:14| 
 |
Rispondi al commento

C'è ancora qualcuno in Italia che da credito a Berlusconi e al suo governo. E' comprensibile? Si, se diamo retta alle mistificazioni spacciate per verità dalla propaganda mediatica che ruota intorno al padrone delle televisioni e della carta stampata. L'influsso della pubblicità occulta o palese che sia gioca un ruolo di rilievo nell'opinione pubblica. Purtroppo per Berlusconi e i suoi patetici portavoce televisivi e della carta stampata gli italiani, nella loro maggioranza, sono diventati adulti sebbene la nostra democrazia sia ancora in fasce.


La gran cassa delle fregnacce orchestrate da Berlusconi suscita una reazione definibile tragicomica osservata da diverse angolazioni. Comica è la pretesa di considerarsi un leader ascoltato a livello internazionale posizionandosi personalmente su Bush e Blair come fanno le remore pesci marini provvisti sul capo di una specie di ventosa con la quale si attaccano ad altri pesci,alle navi, e si fanno trasportare. Così comportandosi, Berlusconi e il suo governo si sono fatti trascinare dagli eventi bellici irakeni mossi da Bush e da Blair finendo in un cul de sac. Ne vuole uscire timidamente per non irritare i pescecani a cui si è attaccato calcolando il pro e il contro di una mossa elettoralistica. Non gli pesano sulla coscienza pelosa, irta di peli di dromedario, i nostri soldati morti inutilmente a Nassiryia e l'assassinio di Nicola Calipari che grida vendetta. Non gli pesa un bel niente che l'Italia sia esposta alle ritorsioni dell'islam estremista mettendo a repentaglio la vita di cittadini inermi che quotidianamente si servono del trasporto pubblico per guadagnare la possibilità di vivere dignitosamente con un lavoro spesso precario e retribuito insufficientemente. Nella sua follia, perché si tratta di follia, quest'uomo assurto per un maledetto destino alla guida del governo, non si accorge, tipico atteggiamento dei malati di mente, che non conta più niente. Insiste nel proporsi come leader prospettando per gli italiani un futuro macabro e povero di risorse economiche.

L'elogio del lavoro sommerso e dell'evasione fiscale, l'acme della follia. L'elogio della guerra al terrorismo nella visione di una contrapposizione di civiltà, di cui la mussulmana è negata. Non capisce, non comprende, si comporta come le remore. ha il terrore, quello vero personale, di perdere le elezioni mortificando la sua vanità che lo rende cieco.
La crisi economica si mescola alla crisi politica internazionale. L'Italia è più esposta al tracollo economico che al terrorismo e quest'ultima evenienza è strumentalizzata nel giuoco perverso della sua voglia di vincere le elezioni politiche. Mi domando che cosa aspetta l'opposizione a trasformarsi in ariete per abbattere la mostruosità di un governo che ha condotto gli italiani ad un punto di non ritorno

umberto rossi 12.07.05 15:14| 
 |
Rispondi al commento

I fatti di londra, madrid,11/9, hanno proprio questi obbiettivi: ridurre le liberta' individuali
sempre di piu' in attesa di sferrare l'attacco finale: legge marziale mondiale.
Un invito : sul sito nexusitalia.com si descrive la vicenda attualissima di un portiere del world trade center che porta in salvo una persona rimasta ferita da un'esplosione nello scantinato prima che l' aereo colpisca il grattacielo : ne consegue che il crollo è stato una demolizione controllata. E' tutto un film. Il copione va avanti.
saluti

marcello corrado 12.07.05 15:13| 
 |
Rispondi al commento

IO insisto:contro la dittatura comunista buona a cui il nano malefico stringe la mano,non si può fare nulla.......non è concorrenza,è schiavitù.
Finchè i cinesi non si renderanno conto che bisogna lavorare per vivere e non vivere per lavorare, le cose non cambieranno,fino ad allora.......vedremo tronchetti a spasso con i SUV
80 mila di cilindrata,con la residenza in albergo tanto che ca**o gliene frega lui scarica anche la carta igienica.

rinaldo oliverio 12.07.05 15:13| 
 |
Rispondi al commento

Massimo Torni hai ragione, io non mi lagno ho suggerito di protestare mandando centinaia di fax ai numeri verdi, tu hai una idea migliore? Se l'hai dilla altrimenti evita le polemiche

Marco Lanzani 12.07.05 15:10| 
 |
Rispondi al commento

Io, francamente, al boicottaggio generale, ci credo poco. Qualcuno, qui, trova ridicolo che altri non riescano a rinunciare ai telefoni di Telecom. Ma come si fa? Rinunciando a questo si finisce per favorire l'altro, innescando il medesimo meccanismo. Non siamo noi che creiamo il monopolio ma è il monopolio che ci costringe a utilizzare in massa il loro prodotto. Sarò ottimista, utopista, favoliere però io credo nelle scelte consapevoli etiche e individuali. Sia da parte del consumatore, che deve essere informato del prodotto che acquista, sia da parte dell'imprenditore, che non può avere a cuore unicamente il bilancio e il profitto, portando allo sfascio il sistema industriale.

Pace e bene

Luca Popper 12.07.05 15:10| 
 |
Rispondi al commento

oggi ho fatto 3/4 d'ora di treno per andare a milano e 3/4 d'ora per tornare, il vagone era pieno per metà circa sia all'andata che al ritorno.
è possibile che nn abbia avuto 2 min di fila di silenzio ininterrotto senza squilli di cellulari?
la gente deve per forza parlare con persone lontane Km e nn con persone sedute accanto?
Con tutte quelle suoneria di merda che mi fanno venire i nervi.
nn si puo' più fumare sul treno ma sparare cazzate al telefono si, radiazioni onde corte lunghe si, musichette da debosciati si.
e poi berlusconi ci prende per il culo e dice che abbiamo più cellulari di tutti e siamo ricchi.
si ricchi di idioti che pagano ladri.
buona giornata

Francesco Romano 12.07.05 15:10| 
 |
Rispondi al commento

La meno peggio è Tele2. Lasciate morire Telecom nel loro stesso brodo.

Massimo Torni 12.07.05 15:07| 
 |
Rispondi al commento

Siete i soliti lagnoni, che non hanno un ca... da fare e vengono qui a lamentarsi.

Volere significa Potere.

Lagnarsi significa solo lagnarsi.

Massimo Torni 12.07.05 15:04| 
 |
Rispondi al commento

x Umberto Rossi:

Quindi si deve fare o no questa legge antiterrorismo? Insomma il ministro starebbe sbagliando? Se si, perchè? E cosa propone in alternativa?

Vito Carbone 12.07.05 15:03| 
 |
Rispondi al commento

Mi fatte tutti ridere! Telecom fa schifo, tutte le aziende telefoniche pure, ma ai telefoni non ci rinuncia nessuno.

Siete tutti ridicoli.
___________________________________
La tua connessione con chi la hai? ne sei soddisfatto? se lo sei, sei fortunato.
Il punto è che di telefonare non possiamo farne a meno. non è una moda, lo facciamo per lavoro, per hobby, per mantenere contatti con persone lontane...
il telefono serve, e non so perchè dovremmo rinunciarvi solo perchè chi foraggiamo con i nostri STRIMINZITI STIPENDI non provvede a darci un servizio che quei soldi li valga.
Mi fa pendare poi: Siete tutti ridicoli.

Non telefoni. non vai in internet.
o forse stai con T-mobile, o2, at&t o cosa? anche tu stai con telecom, direttamente o indirettamente.

daniele piredda 12.07.05 15:03| 
 |
Rispondi al commento

Massimo Torni, quale è la tua soluzione? Qui occorre essere concreti tu lo sei?

Marco Lanzani 12.07.05 15:02| 
 |
Rispondi al commento

x rinaldo
in russia è peggio
magra consolazione

Francesco Romano 12.07.05 15:02| 
 |
Rispondi al commento

In Itaglia si riuscirà ad effettuare un libero mercato tra almeno 15 anni?riusciremo a vedere una giusta concorrenza senza oligopoli privati?Funziona così solo in Itaglia?Solo in questo paese di merda,si privatizzano le aziende di stato,regalandole a prezzo stracciato agli amici dei politici di turno?Datemi risposte vi prego!!!!

rinaldo oliverio 12.07.05 15:01| 
 |
Rispondi al commento

x Marco Lanzani

Proprio questo è il punto, il telefonino te l'hanno regalato, ma per un contratto con la Telecom.

Adesso vi sta bene!

Massimo Torni 12.07.05 15:01| 
 |
Rispondi al commento

Questi "industrialotti improvvisati" (Beppe Grillo) secondo me non hanno capito un concetto piuttosto semplice:

se tu togli posti di lavoro, e indebolisci il paese per proporre i tuoi prodotti a minor prezzo POI CHI SE LI COMPRA SE NON CI SONO PIU' SOLDI????

All'estero nessuno, visto che un Olivetti costerà sempre di più di un MADE IN CHINA "puro", e avrà nel contempo una qualità molto ridotta rispetto ai vari IBM, APPLE, SIEMENS etc.

In Italia nemmeno, perchè il lavoro scarseggia e il PC non è certo tra i beni essenziali. Se poi proprio serve magari mi compro un assemblato da 500 euro.

Bisogna fare come il nonno di GIANNI AGNELLI. Lui stra-pagava i suoi dipendenti i quali, facendo girare ricchezza, portavano in FIAT un mare di clienti nuovi.

Invece queste politiche MIOPI, per non dire CIECHE, che guardano all'OGGI, anzi AL QUARTO D'ORA DOPO, ci porterà alla deriva. Pian pianino diventeremo tutti cinesi, se vogliamo lavorare.

Che depressione.

Saluti!

Patrick

Patrick De Angelis 12.07.05 15:00| 
 |
Rispondi al commento

tanto per aggiungere carne al fuoco:
ultima bolletta telefonica telecom della mia attivita':
54 euro di cui ben 4 di traffico.
saluti

marcello corrado 12.07.05 15:00| 
 |
Rispondi al commento

concordo torni
spegnete sti cazzo di telefoni

Francesco Romano 12.07.05 15:00| 
 |
Rispondi al commento

Massimo Torni, sei ingiusto, non si tratta a dover rinunciare a qualcosa, ma avere il giusto per quanto si è pagato. Nessuno ci ha regalato il telefono. Forse ti sfugge questo piccolo particolare.

Marco Lanzani 12.07.05 14:58| 
 |
Rispondi al commento

Mi fatte tutti ridere! Telecom fa schifo, tutte le aziende telefoniche pure, ma ai telefoni non ci rinuncia nessuno.

Siete tutti ridicoli.

Finquando siete voi ad alimentare queste aziende tutto rimarrà come sempre.

Mettevelo nella ZUCCA!

Massimo Torni 12.07.05 14:56| 
 |
Rispondi al commento

e vorrei proprio vedere quanti tra voi usano il loro nome reale (anche se un "Mario Rossi" può sembrare vero...)


Postato da: Richard Ginori il 12.07.05 10:34

__________________________________________________
Io sono già una.....
Rita

Rita Porrega 12.07.05 14:56| 
 |
Rispondi al commento

Oggi il Governo attraverso il suo illustrissimo Ministro degli Interni Pisanu si appresta a presentare alla Camera dei Deputati le nuove norme antiterrorismo, che secondo indiscrezioni prevedono l'allontanamento immediato delle persone sospettate di terrorismo e la sospensione dell'obbligo di distruzione dei dati sul traffico telefonico.

Incredibile ma vero, si ricorre a degli espedienti ma ci domandiamo come mai all'indomani del terribile attentato di Londra, la tanto sfavillante azione preventiva del Governo Berlusconi possa aiutare ad intercettare i terroristi islamici se in Italia le normative applicative ad esempio sulle legge 413 del 1991 sulla istituzione dell'anagrafe dei conti correnti bancari sono ancora rimaste lettera morta. Normative che permetterebbero di individuare senza ombra di dubbio gli arricchimenti illeciti. Come si trovano i terroristi se non si trovano gli evasori e i riciclatori di denaro sporco?


Ma sicuramente sarà la Mafia, i picciotti, a monitorare il territorio italiano, una vera e propria terra di frontiera di nefandezze, in cui vige ormai da quattro anni, con la regola degli scudi fiscali, la libertà fiscale a danno dei malcapitati che subiscono la ritenuta alla fonte. Ma non solo, il Governo Berlusconi insieme al ministro Pisanu intenderebbe inoltre controllare il nostro territorio con l'ausilio dei notai a cui in Italia, grazie alla legge 310 del 1993, è affidato il compito di segnalare alle questure il trasferimento dei beni e degli esercizi commerciali, omettendo di inviare le segnalzione all'Ufficio Italiano Cambi, unico organismo di controllo che permetterebbe di individuare il passagio di proprietà milionarie da una mano ad un'altra, come recentemente accaduto ad esempio al malcapitato commerciante di Piazza Euclide a Roma che dopo una serie di minacce si è visto estorcere il proprio negozio dagli esponenti della Banda della Magliana. Fatti di ieri e oggi, il Ministro Pisanu intende con le stesse regole difendere il cittadino italiano dalle nefandezze dei terroristi? Ci domandiamo come mai dobbiamo continuare a sopportare le barzellette di un primo Ministro con il prosciutto sugli occhi ed un Ministro adattissimo a fare il bidello delle scuole elementari della Letizia Moratti.


Il nostro è uno Stato in mano alla Mafia, una economia che è in mano alla Mafia, un sistema bancario corrotto dai capitali del riciclaggio, un sistema che non fa più differenza tra cittadini onesti e quelli criminali, al contrario chi più è capace a rubare più migliora le sue condizioni di vita e viene promosso, anzi ottiene soddisfazione professionale, perchè è ricattabile anche lui dal sistema.

Uno dei consiglieri di amministrazione on. Giorgetti, della Banca Padana la Credieuronord, finita dentro un collasso finanziario di esposizioni spaventose, è adesso Presidente della Commissione Bilancio della Camera, la stessa banca che rendeva immediatamente disponibili i soldi degli assegni riciclati al Tribunale Fallimentare di Milano dei fratelli Angelo e Caterino Borra (I FRATELLI PRONTACASSA), quelli che vennero trovati in possesso di aerei militari, elicotteri da guerra e mitragliatori vari. Ci troviamo un senso in quello che diciamo?

umberto rossi 12.07.05 14:48| 
 |
Rispondi al commento

x CARUSO NICOLA:

active network è sotto eutelia.
leggiti il mio post più in basso:SONO TUTTI SOTTO TELECOM!!NON SI SCAPPA!!
PROVATE A COMPRARE CORRENTE ELETTRICA NON DA ENEL....POSSIBILE??

ANTONIO D'ARPA 12.07.05 14:47| 
 |
Rispondi al commento

Stefano Galli abbiamo l'Italia che ci meritiamo. Vogliamo un'Italia migliore dobbiamo noi essere migliori. Non sono orgoglioso di questa e di questi italiani

Marco Lanzani 12.07.05 14:45| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori