Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Cellulare addio

  • 1192


Voip.jpg

Toglietevi dalla testa i cellulari che conoscete oggi.
Ci aspettano apparecchi con sigle strane.

Il VOIP si sta diffondendo con una velocità tale che tra qualche anno probabilmente si comunicherà soltanto in VOIP.
VOIP, o Voice over IP (Voce tramite protocollo Internet) è una tecnologia che rende possibile effettuare una conversazione telefonica sfruttando una connessione Internet, o un'altra rete dedicata che utilizza il protocollo Internet, anziché passare attraverso la normale linea di trasmissione telefonica.

Telefonare con il VOIP costa MOLTO meno e tra due pc non costa nulla, cliccate nella barra laterale destra la parola Skype, uno degli operatori VOIP più diffusi, per saperne di più ed incominciare a risparmiare.

Ma il futuro che ci aspetta è ancora migliore.
Aboliremo il cellulare e i suoi costi.

Con la diffusione del collegamento a Internet senza fili, o Wi-Fi, si potrà telefonare con un apparecchio (già in commercio), chiamato Wi-Fi VOIP a un punto WiMAX.
WiMAX è una tecnologia più potente del WiFi che permette di collegarsi a Internet fino a decine di chilometri dal punto di accesso.
Un punto WiMAX è di facile installazione, risolve il problema dell’ultimo miglio, ed è già diffuso in molte città del mondo.
Con un apparecchio Wi-Fi VOIP ci potremo collegare alla Rete e passeggiando a Singapore telefonare a Torino.

Il costo sarà quello del collegamento ADSL che nel tempo continuerà a diminuire.
Con pochi euro di canone mensile saremo liberi di collegarci alla Rete e di telefonare, senza altri costi.

E’ il grande sogno della comunicazione, senza passare attraverso i fili e i tronchetti.

1 Ago 2005, 17:58 | Scrivi | Commenti (1192) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 1192


Commenti

 

il futuro per le intercomunicazioni sarà roseo ma per il popolo & l'umanità intera lo vedo nerooooo!

mario d., orbetello Commentatore certificato 27.03.16 19:59| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo sono costi che i big della telefonia. non faranno eliminare mai

Agente Tim Pordenone 08.01.16 17:29| 
 |
Rispondi al commento

Ma il futuro che ci aspetta è ancora migliore.
Aboliremo il cellulare e i suoi costi.

comprare mi piace facebook Commentatore certificato 29.09.15 00:55| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe

...ma avete un'idea dei danni che l'wifii fa alla salute ???
Perfino Report ha fatto un bel servizio.
Fammi sapere

Grazie
Ciao
Luciana

Luciana Rosin Commentatore certificato 07.08.13 23:28| 
 |
Rispondi al commento

Buona sera signor Grillo. Vorrei lamentare due disfunzioni e cioè: la prima è quella di ieri sera che ho cercato invano il servizio gratuito on line di telefonia chocophone, ma la pagina web www.chocophone.com non funziona e poi non c'è alcun download chocophone da scaricare gratuitamente, quindi non è possibile usufruire del servizio; secondo quello che dicono le informazioni in google il servizio è gratuito dalle ore 15,00 alle ore 21,00 e le telefonate possono essere massimo di 5 minuti per un totale di trenta telefonate al mese gratuitamente e a me andava bene questa scelta, ma ripeto la pagina non funziona e non c'è alcun download chocophone che si può scaricare; quindi sarebbe meglio eliminare queste informazioni inutili e delle quali non se ne può fare utilizzo. L'altra disfunzione è quella di skype: a me skype non ha mai funzionato perché prima di collegarmi dovevo regolare il microfono e l'audio e poi cliccare su videochiamata, ma o non vedevo e sentivo o non sentivo e vedevo o né vedevo e né sentivo. Skype è attaccato anche dai virus e i sistemi buoni di antivirus avvisano anche che skype è attaccato dagli hacker, quindi i propri computer non solo sono attaccati dai virus ma potrebbero essere attaccati dagli hacker ed in questo caso il computer è meglio buttarlo. Quindi, Le faccio questa domanda: se entrambi i servizi e cioè chocophone e skype non funzionano, cosa stanno a fare in internet?

Giovanna Adabbo Commentatore certificato 25.11.12 20:12| 
 |
Rispondi al commento

Buonasera signor Grillo, vorrei lamentare due disfunzioni e cioè: la prima è che ieri sera cercai in google il servizio gratuito di telefonia al computer chocophone; trovai l'informazione della pagina www.chocophone.com, ma questa pagina non funziona e comunque non ho trovato alcun download chocophone da poter scaricare. Il servizio prevede le telefonate gratuite in certe ore della giornata e a tempo limitato; ma comunque per me andava bene, ma ripeto non ho trovato alcun e non c'è il download da scaricare. L'altra disfunzione è quella di skype; a me non ha mai funzionato perché quando dovevo usarlo dopo aver ogni volta regolato prima il microfono e poi l'audio, cliccavo sulla videochiamata e quando mi collegavo o non vedevo e sentivo, o non sentivo e vedevo o né vedevo né sentivo; quindi a me non ha mai funzionato. Skype comunque è insidioso perché è attaccato dai virus che danneggiano il computer e solitamente i buoni sistemi di antivirus avvisano che skype è attaccata dagli hacker e quindi il computer poi si può buttare. Quindi se questi due servizi non funzionano, cosa ci stanno a fare in internet?

Giovanna Adabbo 25.11.12 19:08| 
 |
Rispondi al commento

Buona sera signor Grillo: vorrei segnalare due disfunzioni: ieri sera ho cercato in google il servizio gratuito di telefonia www.chocophone.com; innanzitutto la pagina non funziona più e poi non c'è nessun download chocophone da poter scaricare gratuitamente e quindi poter usufruire del servizio gratuitamente così come spiegato sui vari siti che informano di chocophone e nelle ore da esso consentito. Quindi, a mio parere certe informazioni se il servizio non è più disponibile non dovrebbero essere diffuse nel motore di ricerca google e quindi dovrebbero eliminarle, in modo che l'utente non si illude. Per quanto riguarda skype è un servizio di telefonia gratuita al computer che a me non ha mai funzionato, perché ogni volta dovevo regolare microfono e audio e poi cliccare sulla videochiamata; o sentivo e non vedevo, o non sentivo e vedevo, o né vedevo né sentivo; quindi ho disinstallato il servizio. Fra l'altro skype è pieno di insidie e cioè di virus, che creano problemi oltre che al computer anche ai programmi. Fra l'altro i buoni sistemi antivirus informano anche che skype viene attaccato dagli hacker, quindi ancora peggio. Allora io dico: a che servono questi due servizi se uno non funziona e l'altro non si trova perché la pagina non funziona e quindi il download non si può scaricare?

Giovanna Adabbo 25.11.12 18:22| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti, sto usando voipstunt e mi trovo benissimo... Volevo sapere, dopo aver visto uno spettacolo del grande beppe, come
acquistare un telefono voip wifi e come funziona...grazie

Marco Marchese 04.10.12 19:39| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti, sto utilizzando VoipStunt da qualche mese e mi trovo
benissimo...Vorrei sapere,dopo aver visto uno spettacolo del grande beppe,
come acquistare un telefono voip wifi e come funziona...grazie

Marco Marchese 04.10.12 19:09| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti, sto utilizzando VoipStunt da qualche mese e mi trovo
benissimo...Vorrei sapere,dopo aver visto uno spettacolo del grande beppe,
dove acquistare un telefono voip wifi e come funziona...grazie

Marco Marchese 04.10.12 18:45| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti, sto utilizzando VoipStunt da qualche mese e mi trovo benissimo...Vorrei sapere,dopo aver visto uno spettacolo del grande beppe, dove acquistare un telefono voip wifi e come funziona...grazie

Marco Marchese 04.10.12 18:21| 
 |
Rispondi al commento

RAVENNA: P.S. Paola Miani a Ravenna è diffidata dall'uso del logo del MoVimento 5 Stelle e da sue derivazioni per attività diverse da quelle concordate con il gruppo consiliare comunale del Movimento 5 Stelle di Ravenna.
Ma CHI ha scritto questa enorme stupidaggine? Ma chi lo ha scritto, conosce bene i "tre eletti" e ciò che fanno, e ciò che non fanno?
Quando faremo la riunione semestrale? Beppe Grillo, che purtroppo non leggi tutto, per cortesia, interessati al gravissimo problema di RAVENNA!
NOI SIAMO IL MOVIMENTO, E NOI CITTADINI DI RAVENNA SIAMO STATI TUTTI ... DIFFIDATI.. DAL FARE COSA? DAL VOTARE 5 STELLE?
MA SE NOI NON TI DIAMO IL VOTO, CARO BEPPE, QUA A RAVENNA, CHE FARAI? INVECE DI SCRIVERE COSE CHE NON CONOSCI, EVIDENTEMENTE, PER CORTESIA, FACCI UNA VISITA UN GIORNO, E VIENI A PARLARE CON NOI DEI NOSTRI GRAVI PROBLEMI.
SAPPI CHE TUTTI NOI SIAMO PAOLA MIANI. RICORDATELO BENE.CIAO, E TI ASPETTIAMO QUI A RAVENNA.

vito v., ravenna Commentatore certificato 27.07.12 16:34| 
 |
Rispondi al commento

Sono passati anni e non si è ancora arrivati ad una svolta... purtroppo.

Locali Torino Commentatore certificato 27.07.08 13:30| 
 |
Rispondi al commento

Una settimana fa ho letto sul giornale di Torino (La stampa) che tra i vari pretendenti per il WI-MAX ci sono compagini "TELEFONICHE" questo mi da da pensare..... sul futuro dei collegamenti internet per tutti!!!!!!. Spero vivamente di sbagliarmi, sapreste essere più precisi voi??. Grazie, attendo una vostra risposta in merito.

vito caggianese 01.02.08 17:02| 
 |
Rispondi al commento

Si. è vero, Skype è diventato costosissimo; ci sono altri software Voip molto migliori di Skype. Conviene usare Skype solo per parlare tra un computer e l'altro.

Stefano Manca Commentatore certificato 29.10.07 07:47| 
 |
Rispondi al commento

Sono pienamente d'accordo con quello che ha scritto Luigi Pes. Uso voip stunt da circa un anno e mezzo ed è davvero ottimo. Puoi fare ricariche di minimo 10 euro (anche con postepay)che ti troverai subito sul tuo account number. Ogni ricarica ti da diritto a 4 mesi di telefonate (locali, nazionali ed internazionali) completamente GRATIS....quindi conservi ancora i tuoi 10 euro! Dopo tale periodo una telefonata nazionale della durata di 59 minuti e 52 secondi costa la bellezza di 60 centesimi (tariffazione di 1 centesimo al minuto iva compresa, non c'è lo scatto alla risposta e la tariffazione è ogni 60 secondi). Si possono inviare sms a 5 centesimi l'uno. Mentre le telefonate ai cellulari hanno sempre un costo, anche nel periodo dei 4 mesi gratis (la tariffa, tutto compeso, è di circa 20-23 centesimi al minuto, dipende dall'operatore). Per usare voip stunt puoi utilizzare delle cuffie con un microfono modello call-centre, un telefono usb apposito (costo 14 euro circa) ottenendo risultati ottimi, oppure "dirottare" la chiamata sul tuo apparecchio fisso di casa(indicando il tuo nr. di telefono nell'apposito spazio "Richiamata diretta" della schermata principale del programma)e parlare come se stessi facendo una normale chiamata solo che è....GRATIS!. Uniche pecche sono: 1) non puoi utilizzare il voip quando manca la corrente (a meno che non usi un gruppo di continuità per il pc); 2) non puoi fare chiamate di emergenza.
Grazie Beppe per le opportunità che ci dai.

Nico Pistari 11.06.07 20:47| 
 |
Rispondi al commento

VOLEVO SEGNALARE DELLE VALIDE ALTERNATIVE A SKYEPE , i PROGRAMMI DELLA VOIPSTUN, VOIPCHEAT ETC CHE OFFRONO TELEFONATE VERSO I FISSI GRATIS E NETAPEL LE CUI CHIAMATE COSTANO LA META DI SKYEPE!!!!
TENETE D'OCCHIO PURE FUTUREPHONE,LE CHIAMATE VERSO I CELLUòARI COSTAVANO 2 CENT!!!ORA IL SERVIZIO è SOSPESO PER COLPA DEGLI ALTRI OPERATORI DI TELEFONIA...SPERIAMO LO RIAPRANO PRESTO

luigi pes 25.05.07 22:39| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe, sono un nuovo iscritto, uso skipe da due anni, Da quando lo hai publicizzato a Modena in un tuo spettacolo. E senzazionale! ma vorrei sapere di più sul wi-fi voip, sono andato sul sito e tuto parlano in inglese e io ne capisco poco.
Noi in italia possiamo utilizarlo? Come finziona?
ciao.
Max

Massimo Gennari 19.05.07 19:15| 
 |
Rispondi al commento

crollo di wikipedia ...ho FATTO ALCUNE RICERCHE SU ALCUNI GENERI DI MUSICA E HO TROVATO ERRORI DI SOSTANZA E ALCUNE DICITURE SBAGLIATE NON SONO POSSIBILI DA CORREGGERE.... E NOTIZZIE (INCREDIBILMENTE FALSE)SULLO SCRITTORE FILOSOFO L.RON HUBBARD IGNOBILI E CALUGNOSE CON NOTIZZIE MOLTO MA MOLTO INCREDIBILMENTE MANOVRATE ED OVVIAMENTE IMPOSSIBILI DA CANCELLARE O DA MODIFICARE IL SOGNO wikipedia E CROLLATO O E STATO TUTTO UN INCANTESIMO

nicola bongiovanni 12.05.07 19:12| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
tu che pubblicizzi tanto Skype come alternativa alla Telecom, ti faccio notare che nel mondo VoIP ci sono tantissimi provider anche più economici, open-source e che non rubano soldi.
Te lo scrivo perchè è proprio quello che ha fatto Skype a me, m'ha rubato soldi. Il 20 Aprile ho fatto un bonifico e, ad oggi, non ho ancora la possibilità di usare SkypeOut, nonostante le mie email di richiesta info, di sollecito etc.
E se cerchi in rete ne troverai tanti a cui è successa la stessa cosa.

trallallero t. Commentatore certificato 12.05.07 09:23| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
tu che pubblicizzi tanto Skype come alternativa alla Telecom, ti faccio notare che nel mondo VoIP ci sono tantissimi provider anche più economici, open-source e che non rubano soldi.
Te lo scrivo perchè è proprio quello che ha fatto Skype a me, m'ha rubato soldi. Il 20 Aprile ho fatto un bonifico e, ad oggi, non ho ancora la possibilità di usare SkypeOut, nonostante le mie email di richiesta info, di sollecito etc.
E se cerchi in rete ne troverai tanti a cui è successa la stessa cosa.

trallallero t. Commentatore certificato 12.05.07 09:21| 
 |
Rispondi al commento

Mi dedico da anni alla bioedilizia e faccio misurazioni di elettrosmog.
Fin quando usiamo le onde elettromagnetiche per communicare, ci troveremo con sempre piú persone con cancri, leucemie e disturbi di tutti i tipi; non importa sè la tecnologia si chiama GSM, UMTS, WLAN WIFI, TETRA o quant'altro ancora.
Cavi e fibbre ottiche sono le sole tecnologie di communicazione sostenibili.
Un disperato saluto,

Hubert Comploi

Hubert Comploi 30.04.07 02:02| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe ho sentito proprio venerdi scorso (20/4/07)a torino il tuo discorso sul wiiMAX,affascuìinante quasi un sogno...
ma il mio dubbio sono le radiazioni;se ne sa qualcosa in fondo la potenza e alta e non vorrei finissa come la antenne del vaticano che sono solo sorgenti di radiazioni
ciao a tutti


8

raffaele bocciA 22.04.07 22:42| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto il tuo messaggio sul wiMAX e ritengo molto importante che questa tecnologia non faccia la fine di tutte le altre qui in Italia, nelle mani di qualche multinazionale che la utilizzi per guadagnare denaro su servizi inesistenti come è successo per le reti GSM e UMTS. Dovrebbe essere una tecnologia libera con la quale le aziende possano creare servizi degni di questo nome e le associazioni ed i privati la utilizzino senza scopo di lucro.

qui di seguito alcuni siti che si propongono per modificare qualcosa, ma mi piacerebbe molto che un comico come Beppe Grillo, visto che i tecnici non li ascolta nessuno, promuovesse questa "liberazione"...

www.antidigitaldivide.org
www.wimaxlibero.org
www.partito-pirata.it/liberate_il_WIMAX.html

Complimenti per il blog.

Massimiliano Mancabelli

Massimiliano Mancabelli 22.04.07 18:53| 
 |
Rispondi al commento

spero arrivi presto il wimax,non ho mai potuto avere internet a casa mia,sono tre anni che aspetto l'adsl senza ricevere modem o risposte,senza contare che in quest'ultimo anno e mezzo Telecom mi ha staccato il telefono perchè ritiene che non gli ho pagato l'attivazione!!!BUFFONI E LADRI!!!!!

Adriano Ruggieri 19.04.07 18:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Salve,
uso Skype da diversi mesi e lo trovo molto comodo.Da pc a pc le chiamate sono gratuite e da pc a telefono fisso molto convenienti.
L'unico problema è che per avere Skype ci vuole internt e per avere internet ci vuole la linea telefonica e per avere le linea telefonica bisogna pagare questo maledetto canone!
In italia continuiamo a pagare per un servizio che negli altri paesi è GRATUITO.Un amico che è stato a Bratislava ha detto che là hanno il wi-fi ovunque.La gente gira col portatile e si collega in qualsiasi luogo si trovi.

Sara Soliani 25.03.07 23:21| 
 |
Rispondi al commento

Buonasera,
In realtà non so se sto "postando" nella giusta categoria... Vorrei comunque sollevare una questione: nella mia città, Prato, da circa 5 anni a questa parte sono spuntate una stragrande varietà di rotonde ad ogni incrocio o bivio, un numero spropositato che invece di risolvere i problemi di traffico ne hanno creato altro. Ovviamente a tutte queste rotonde si accompagna un manto stradale orrendo: buche, segnaletica scadente o assente, privo di manutenzione. Si vocifera di fantomatici fondi europei che coprono le spese di costruzione e manutenzione delle rotonde, ma in questi ultimi tempi, sta accadendo un fenomeno strano... Al centro di queste più grandi, stanno spuntando come veri e propri funghetti velenosi, antenne per i cellulari. C'è addirittura stata una protesta da parte di alcuni genitori che hanno i bambini nell'asilo vicino ad una delle tante rotonde incriminate, ma l'assessore all'ambiente ha risposto qualcosa come . E questa proliferazione, non solo nella mia città ma anche nella provincia di Firenze almeno, è un fenomeno che non mi spiego (ormai i cellulari prendono dappertutto, anche in galleria tra poco!) . Non si costruiranno tutte queste rotonde per consentire ai gestori di telefonia di ampliare le loro celle (che già sono ovunque)? Cosa c'è sotto? E'un fenomeno che ha invaso anche altre zone?

Silvia Antichi 22.03.07 21:51| 
 |
Rispondi al commento

In realtà non so se sto "postando" nella giusta categoria... Vorrei comunque sollevare una questione: nella mia città, Prato, da circa 5 anni a questa parte sono spuntate una stragrande varietà di rotonde ad ogni incrocio o bivio, un numero spropositato che invece di risolvere i problemi di traffico ne hanno creato altro. Ovviamente a tutte queste rotonde si accompagna un manto stradale orrendo: buche, segnaletica scadente o assente, privo di manutenzione. Si vocifera di fantomatici fondi europei che coprono le spese di costruzione e manutenzione delle rotonde, ma in questi ultimi tempi, sta accadendo un fenomeno strano... Al centro di queste più grandi, stanno spuntando come veri e propri funghetti velenosi, antenne per i cellulari. C'è addirittura stata una protesta da parte di alcuni genitori che hanno i bambini nell'asilo vicino ad una delle tante rotonde incriminate, ma l'assessore all'ambiente ha risposto qualcosa come . E questa proliferazione, non solo nella mia città ma anche nella provincia di Firenze almeno, è un fenomeno che non mi spiego (ormai i cellulari prendono dappertutto, anche in galleria tra poco!) . Non si costruiranno tutte queste rotonde per consentire ai gestori di telefonia di ampliare le loro celle (che già sono ovunque)? Cosa c'è sotto? E'un fenomeno che ha invaso anche altre zone?

Silvia Antichi 22.03.07 21:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Salve,

per favore vorrei delle informazioni operative su come fare per dotare casa mia della tecnologia VOIP e usare la rete per contattare persone che rispondono con un normale telefono (è possibile, vero?)

Vi ringrazio in anticipo e vi saluto tutti di cuore.


Francesco

francesco guasti 21.03.07 10:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ho trovato un video illuminante di Beppe Grillo che dice che sul blog c'è un pulsante per caricare skype telefono.......come devo fare per trovarlo?.......perchè che mi sono proprio rotto....di pagare il tronchetto!!!!
ciao
grazie
mirco

mirco azzaro 09.03.07 01:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao a tutti, nel mio piccolo volevo portare alla vostra attenzione un petizione riguardante il wimax. Si chiede al ministro di riservare parte dello spettro a privati cittadini (senza scopo di lucro). Mi sembra importante per evitare che nuovamente le grandi compagnie aumentino i loro debiti per aggiudicarsi la nuova tecnologia in esclusiva.

http://punto-informatico.it/p.aspx?id=1886775

Marco V. Commentatore certificato 05.03.07 15:30| 
 |
Rispondi al commento

Ho scaricato sia VoipBuster che VoipStunt qual'è migliore? O come dire qual'è gratis in tutto e per tutto?

mario distefano 12.01.07 15:42| 
 |
Rispondi al commento

Salve, curiosando sul sito ho letto di skype.. io sono molto interessata a skape in, ma purtruppo la guida specifica è in inglese se qualcuno mi può dare una mano ve ne sarei grada!
Un grazie sincero a Beppe Grillo!

genny sabbatini 12.01.07 12:54| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
sta per diffondersi un nuovo sistema di condivisione della rete internet per potersi collegare senza fili e telefonare gratis ovunque, lo sta pubblicizzando anche SKYPE, si chiama FON. In pratica si tratta di un router wireless che si puo acquistare per una cifra simbolica che permette di continuare ad usare la propria rete casalinga e di condividerne in parte (in modo completamente separato per mantenere la sicurezza e la privacy)con chiunque sia associato a FON. Skype vende il famoso telefonino che tu citavi nel tuo spettacolo, e con l'acquisto regala questo router.
Se lo sponsorizza skype penso sia una cosa seria.
Più gente si associa e più facile sarà utilizzare questi telefoni in libertà e gratuitamente.
http://it.fon.com/
http://accessories.skype.com/landingpage?p=4545&page=wifi

Gianluca Coloretti 31.12.06 10:41| 
 |
Rispondi al commento

Ciao grande Beppe!è ora di scrivere qualcosa di più sul WI-MAX di cui tanto si parla in questi giorni!Attendiamo un tuo commento riguardo l'operato del Governo in tema di WI-MAX che se sarà come penso, se sarà come molti sperano, i tuoi sogni Beppe, che sono anche i miei e quelli di migliaia e migliaia di persone, ragazzi come me, saranno avverati!internet,la comunicazione,l'informazione senza intermediari e ancora di più,l'inizio di un nuovo sistema di democrazia rappresentativa e ancora di più..e ancora di più.....incrociamo le ditta Beppe,dai parlaci!.
Con l'occasione ti abbraccio,ti faccio tanti cari auguri per uno splendido 2007 a te ed a tutta la tua famiglia!ti aspetto a Reggio Emilia!

Francesco Effe Commentatore in marcia al V2day 29.12.06 16:17| 
 |
Rispondi al commento

Caro Maurizio, in effetti anche io utilizzo Telextreme e devo dire che con 38€ mensili telefono in tutta Europa ai telefoni fissi, in USA e Canada anche sui cellulari, senza contare le telefonate tra utenti Telextreme che sono sempre gratis a prescindere da dove ci si trovi. Anche io come te mi sento di promuovere questo sistema. Prezzo conveniente e qualità eccellente. Io abito a Como e da quando ho attivato il mio abbonamento non utilizzo + il telefono tradizionale. Sicuramente questo è il miglior servizio Voip presente sul mercato.
Se qualcuno desiderasse informazioni la mia email è
serina.francesco@alice.it
skype: siscoser
il mio sito è www.telextreme.com/791270

date un'occhiata è molto vantaggioso

ciao

Francesco Serina 25.12.06 12:58| 
 |
Rispondi al commento

Mi piacerebbe utilizzare la connessione Flat su fibra ottica che ho in ufficio per tutta la citta'... ho sentito dire (Spettacolo Incantesimi) che il WiMax copre 50 Km... ipotizzando che siano ideali e che la portata in citta' sia molto + ridotta abbiamo valutato che potrebbe risolvere parecchi problemi di comunicazione interna per la ns. azienda in termini di collegamento reti e internet (e VoIP). Solo che.... Non riesco ad avere informazioni sulla parabola, trovo solo siti che mi dicono quant'e' bello il protocollo e quanto sarebbe economico il loro servizio ma nessuno che VENDA la parabola o che mi dia informazioni + dettagliate. Conoscete un sito o un'azienda che venda il WiMax o una tecnologia simile?

Matteo Medinelli 23.12.06 13:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ah! Mi sono dimenticato!
mauriziobertocchi@gmail.com

o www.telextreme.com/726774

Vale la pena!
Anche mio fratello,che abita a Roma,da un po di tempo lo usa! posso dirvi che non ha piú dolori di testa!

Maurizio Bertocchi 17.12.06 12:58| 
 |
Rispondi al commento

Buon giorno,
vivo in Brasile e sicuramente come in nessun altro paese qui le tariffe telefoniche sono assurde!
Bene io ho risolto ed oltre a tutto mi sono fatto una bella rendita! Come?
Con Telextreme! Canoni fissi,telefonate illimitate,qualitá ,la migliore.Un esempio:per telefonare dagli Usa fino al Sud dell'Argentina 50 euro al mese.Per usarlo in Europa con il piano Europa 38 euro al mese,tutto questo fisso senza costi in piú!è una tendenza e come tutte le tendenze é fatta per durare e migliorare!Se volete maggiori informazioni ne possiamo parlare! ciao a tutti!

Maurizio Bertocchi 17.12.06 12:54| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti, volevo segnalarVi un altro ancor più funzionale software VOIP : "Voipbuster" (http://www.voipbuster.com/en/index.html)che permette di chiamare da PC a TELEFONI FISSI E CELLULARI in tutto il mondo. Per le chiamate ai numeri fissi in Italia ed altri paesi del mondo la chiamata é GRATIS (bisogna versare con carta di credito 10€ minimo ogni tre mesi); Si possono anche inviare a 5€/cent SMS!!! Verificate! Ciao a tutti!

Luca Colombo 14.12.06 19:53| 
 |
Rispondi al commento

sto usando windows live messenger per chiamare i telefoni fissi e cellulari , vorrei sapere qual'e' il gestore internet piu' conveniente pero' , visto che tra canone e abbonamento alice flat mi costa circa 40 euro al mese piu' il consumo per le telefonate voip .
ciao a tutti

francesco traversa 26.11.06 19:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cito testualmente dalla Relazione annuale del Garante per le Telecomunicazioni di luglio 2006:

"... è inaccettabile il ritardo nella diffusione della tecnologia
radio di accesso a banda larga denominata Wi-Max, dipendente
essenzialmente dal continuo differimento nella messa a disposizione della
relativa banda di frequenza da parte dell’attuale detentore.
Auspichiamo che il Governo, assecondando l’impegno del Ministro
Gentiloni, sblocchi finalmente questa situazione, consentendo l’assegnazione
delle frequenze per il Wi-Max.
Più in generale, in linea con l’orientamento comunitario, è necessario
un ripensamento profondo della politica di ripartizione dello spettro fra gli
utilizzatori nel senso di prevedere una vera liberalizzazione dell’uso delle
frequenze radio; il che tra l’altro comporterebbe un apprezzabile introito
per lo Stato."

wi-max,e ,in misura minore wi-fi, sono una forte minaccia per gli operatori mobili, i telefoni dual mode li abbiamo già mancano gli accordi interoperatore (es Skype-TIM o Fastweb-Vodafone )per poter switchare da rete GSM a rete IP, la telefonia mobile e le sue perversioni tariffarie sono destinati a scomparire poichè internet è già un grande mondo VAS (ossia di servizi a valore aggiunto) tariffato tutto allo stesso modo, per accesso e per contenuti (quasi sempre gratuiti) ma non a servizi, l'unico servizio è la connessione stessa.
Quando wi-fi e wi-max avranno diffusione sufficiente l'operatore ci servirà solo per chiamare dalla val Ferret a Perdas de Fogu (e magari nemmeno in questo caso...).

Grazie Beppe.

Undisclosed Sender 10.11.06 10:59| 
 |
Rispondi al commento

a proposito del wi-max, come mai in italia non è possibile adottare questa nuova (solo per noi) tecnologia?! perché il ministero delle comunicazione non si mette d'accordo con il ministero della difesa (che attualmente detiene le frequenze del wi-max) per liberare questa risorsa (attualmente per arrivare ad un'asta, il ministero pretende 400 milioni - un pò esoso non vi pare?!)
Beppe caro aiutaci Tu!

luca folliero 29.10.06 18:15| 
 |
Rispondi al commento

salve a tutti
volevo solo dire che ho aquistato un cellulare nokia n 80, uno degli smartphone disponibili in commercio da un po di tempo, e grazie alla disponiblità della rete wi-fi (al momento solo 3 telefoni ce l'hanno) tra non molto è prevista l'uscita di un programma che permetterà anche con questi telefoni di utilizzaare skype o comunque VOIP. purtoppo per ora i prezzi dei telefoni sono alti, ma il punto del discorso cè che siamo sulla buona strada e forse presto i nostri "cari" operatri di rete e gestori di fissi, dovranno chiudere baracca e burattini a favore di internet su rete pubblica (gratis)e di chiamate e videochiamate a costo bassissimo o nullo!!!!ciao a tutti

enrico Pavan 24.10.06 11:43| 
 |
Rispondi al commento

salve a tutti.parlo a nome di un gruppo di cittadini che dopo aver fatto una raccolta di firme vorrebbe portare avanti un progetto per istallare all'interno del nostro paesino una rete wi-fi al fine di risolvere il problema della banda larga in una zona dimenticata da dio( e non solo).a tal proposito sarei utile a chiunque riesca a fornirmi dei contatti di aziende o privati che si interessano di questo settore, magari disposti anche ad un incontro nella zona dell'intervento al fine di trovare la migliore soluzione possibile e giungere così ad un concreto progetto ed un preventivo di spese.soprattutto mi interessa il fatto che queste apparecchiature riescano a coprire una fascia di territorio molto ampia, permettendo così di allargare il discorso anche ai paesi limitrofi in modo da abbattere i costi e offrire il servizio a più utenti possibili.
un saluto a tutti

Vincenzo Pelliccia 19.10.06 22:06| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi a men ono piace per niente SKYPE è un sistema chiuso non ti permette di suarlo al di fuori dei loro sistemi proprietari e poi non è tra i più economici nel campo del voip, ci sono altri operatori come voipstunt (voipstunt.com) che offrono addirittura telefonate completamente gratis a molti paesi e addirittura anche ai CELLULARI americani. Ah, vi consiglio anche di dare un occhio a skypho (www.skypho.net) del gruppo Eutelia che funziona molto bene e costa poco.

SKYPE TRALALTRO SI MANGIA UNA GROSSA FETTA DELLA VOSTRA CONNESSIONE ADSL!

eugenio boni 18.10.06 00:51| 
 |
Rispondi al commento

ciao a tutti, vorrei un consiglio se qualcuno fosse in grado di darmelo sarei veramente riconoscente: ho acquistato 10 euro di credito skype, per fare telefonate ai telefoni fissi. ieri ho fatto la mia prima telefonata verso un numero fisso qui in Italia: essendo il costo al minuto di 0,020 centesimi al minuto e avendo fatto 5 minuti di conversazione ho pensato:" questa telefonata mi è costata 1 centesimo!" invece sono andato a vedere il mio credito residuo e ho scoperto di aver speso 10 centesimi? qualcuno che ha già fatto esperienza con skype out mi sa dire il perchè? Grazie a tutti

Stefano Manca 17.10.06 10:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dunque, ho usato skype per una vita e mi sono trovato da paura, con il cordless dualphone comprato sul loro sito.

Ora, ho scaricato voipstunt (www.voipstunt.com) che permette di chiamare gratis anche i fissi, e (incredibile) pure i cellulari americani, oltre a sms a 5 cent...

Fatto questo, ho provato a usare con voipstunt il cordless dualphone ma non lo riconosce... Il software credo sia settato solo per skype! Qualcuno sa come posso fare ad adattarlo?

PS: segnalo pure http://www.jajah.com/ che permette di fare chiamate GRATIS da telefono fisso a telefono fisso, e senza scaricare nulla!

Simone Minzi 21.09.06 11:36| 
 |
Rispondi al commento

Ma è possibile che nessuno parli di programmi come voipdisconut ( http://www.voipdiscount.com/en/rates.html#lett )
voipcheap ( http://www.voipcheap.co.uk/en/rates.html#t )
Che a me permettono di telefonare cellulari in Thailandia Gratis, si ripeto GRATIS (300 minuti a settimana. Unica cosa puoi fare tipo 30 chiamate gratis e poi devi aquistare almeno 10 euro di credito (ma è possibile anche cambiare utente e tutto inizia da capo).I 10 euro aquistati ti faranno chiamare con un solo utente per 4 mesi,nel mio caso ogni settimana 300 minuti free in Thailandia se superi questi minuti la tariffa passa a 1 centesimo al minuto.Naturalmente quando si arriva alla fine dei 4 mesi se si ha ancora credito conviene sfruttarlo telefonando a cell in italia, altrimeti il credito viene perso. Ah dimenticavo tutte le le telefonate a tel fissi in Italia sono sempre 300 min free per settimana.
Massimo

Massimo Giovannelli 10.09.06 02:00| 
 |
Rispondi al commento

Beppe dai un po' un occhiata qui...

http://blog.fon.com/it/

si parla addirittura di condivisione della propria connessione ad internet... anche se, per legge, andrebbe contro il decreto pisanu...

(http://it.wikipedia.org/wiki/Giuseppe_Pisanu)

(http://www.securityarchitect.it/default.asp?id=5&mnu=5)

FABIO MONTALTO 03.09.06 10:54| 
 |
Rispondi al commento

AIUTO!!!!
qualcuno di voi mi sa dire come sia possibile vedersi arrivare una bolletta del telefono TIM di 3.000 euro in due mesi per aver usufruito(e neanche molto) del servizio GPRS senza essere stato informato dei costi (più dell'144)tant'è che nel sito ufficiale TIM vi sono le offerte ma non i costi normali dell'uso di internet con GPRS e tantomeno nel contratto.
Sono assolutamente intenzionato a chiarire questa cosa prima di dover buttare via questi soldi!
E' CAPITATO ANCHE A VOI?
SCRIVETEMI A tiberio_78denardi@libero.it

tiberio de nardi 03.09.06 10:24| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti! Sono un principiante del pc ma il voip è una cosa trppo interessante qualcuno può dirmi cosa devo fare per entrarne in possesso ? grazie a presto. Ciao Andrea

Andrea Marinari 01.09.06 02:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scusate!
Avrei intenzione di attivarmi con il Voip di Skype a casa e non pagare più il canone Telecom.
Purtroppo, chiamando Telecom, mi sento rispondere che non è possibile attivare una linea ADSL solo dati.
Come posso fare?
Grazie.

Davide Bernassconi 23.08.06 15:01| 
 |
Rispondi al commento

Ciao amici volevo sapere se dove e come potere acquistare un apparecchio di questo tipo e sapere anche quanto costa sia il ricevente che l 'altro grazie

breda giampietro 11.08.06 11:25| 
 |
Rispondi al commento

WIFI SKYPE

Arriverà a settembre il primo telefonino senza fili che funziona utilizzando Internet e che permette di telefonare gratis in tutto il mondo o di pagare tariffe più basse: si chiamerà WiFi Skype, sarà venduto al prezzo di 299 euro ed avrà le stesse dimensioni di un cellulare di media grandezza.

Tra le particolarità di WiFi Skype il fatto che non avrà cavi e funzionerà senza computer in quanto si connetterà automaticamente agli hotspot, luoghi raggiunti dal wireless, presenti in zona.

A sviluppare WiFi Skype sarà Netgear che inserirà nella memoria del telefono il software di Skype permettendo il collegamento via wireless dove possibile.

Netgear cavalca quindi l'onda di un successo che sembra ormai inarrestabile se è vero che, come sostiene una ricerca di Jupiter Research, entro il 2010 saranno quasi 21 milioni le famiglie americane abbonate a servizi Voip.

Unico problema di WiFi Skype è la carenza degli hotspot che rende spesso impossibile utilizzare l'apparecchio; per questo Netgear ha annunciato che sta lavorando ad un cellulare dual mode che funzionerà sia con la rete cellulare tradizionale che con Internet.

Luigi Di Pasquale Commentatore in marcia al V2day 16.07.06 12:50| 
 |
Rispondi al commento

qualcuno mi puo aiutare io tel in tunisia ma le tariffe sono tutte stesse sia call your country della wind sia skype ce qualcosa di piu conveniente

jenna guesmi 03.07.06 00:00| 
 |
Rispondi al commento

ho letto alcuni commenti in merito vorrei aggiungere ancora qualcosa alla discussione.
E' difficile sintetizzare in poche parole, comunque:
esistono operatori di "gestione convenzionale" che sono in grado di offrire sul territorio servizi adsl, hdsl con o senza voip a prezzi competitivi e senza che ci sia necessità di un precedente canone telecom.

tali contratti hanno vari requisiti di banda minima garantita e permettono quindi di fornire, in maniera efficente, tante linee telefoniche alternative, mantenendo anche le numerazioni originarie, utilizzando i telefoni o i centralini normali senza bisogno di utilizzare il computer per telefonare (vedi skype e similari).

il risparmio c'è sia grazie alla drastica riduzione di canoni sia all'abbattimento dei costi telefonici in se per se.

tecnicamente si utilizza il protocollo h323, attualmente più affidabile dal protocollo "sip" utilizzato da altri operotori voip.
tale protocollo usa 30kbps per linea. quindi per sostituire 8 linee telefoniche è sufficente una adsl con 240 kbps di banda minima garantita.

per fare un esempio un'azienda con 8 linee in voip va a pagare anche soli 114 euro/mese...

naturarlmente le combinazioni sono tantissime e vanno personalizzate caso per caso.

le aziende possono navigare flat anche in zone scoperte da adsl, utilizzando hdsl: esempio una connessione flat da 64 kbps di mcr + 2 linee voip costa 160,00 euro al mese etc


naturalmente questi servizi sono orientati alle aziende anche medio /piccole. in genere più è alto il costo in telefonia maggiore è il risparmio.

difficilmente la convenienza c'è nell'utenza domestica e residenziale, anche se personalmente ho tolto telecom, messo una adsl flat, utilizzo una linea voip con il telefono di casa ed ho mantenuto il vecchio numero telecom.

in tutte le analisi bisogna anche tener conto dell'aumento qualitativo della linea adsl. le offerte pubblicizzate ci prendono per il c..o parlando di velocità massima invece di mcr e

alessandro.bracci 21.06.06 14:03| 
 |
Rispondi al commento

vorrei chiedere un'informazione:

con skype posso chiamare un cellulare tim all'estero pagando ( io che chiamo) pochi cent e chi mi risponde paga la tariffa dell'operatore?

non capisco questa cosa. grazie a tutti

gianni ungarelli 18.06.06 02:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

VORREI MAGGIORI NOTIZIE SU COME MANDARE A QUEL PAESE IL TELEFONO SENZA PAGARE CANONE E ESSERE LIBERO DI TELEFONARE A CHIUNQUE SENZA PAGARE ECCESSIVAMENTE TANTO GRAZIE TANTE E BUONA GIORNATA.

FRANCESCO ROCA 05.06.06 14:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

se avete telecomitalia fisso c'è un modo per risparmiare qualcosina!
http://www.telesconto.it

bruno bassi 16.03.06 06:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe! Staff di beppegrillo.it!
Date un'cchiata qua!
http://punto-informatico.it/p.asp?i=58011&r=PI

Marco Pigliapoco 14.03.06 22:47| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,

desidero segnalare una chicca sul nostro tanto amato skype. Alla fine, anche lui, si è fatto corrompere.
Il grande PAOLO ATTIVISSIMO, non so se hai mai avuto l'occasione di sentirne parlare, se no ti consiglio di cercarlo in rete e di informarti su di lui, scrive quanto postato di seguito:

"Chi usa Skype per telefonare via Internet e ha un computer con processore AMD si sarà accorto che Skype consente un massimo di cinque partecipanti a una chiamata. Chi invece ha un processore Intel
Dual-Core può gestire dieci partecipanti. Ma questo non avviene perché il processore Intel è più potente: avviene semplicemente perché Skype contiene un'istruzione che rifiuta arbitrariamente certi processori, col risultato di far credere agli utenti di avere un processore "insufficiente" e indurli a comprarne uno più potente.

E' stato insomma introdotto un limite artificioso nel programma al solo scopo di far vendere più processori, specificamente processori Intel. Ah, le gioie del software chiuso: quando ti dicono che dentro ci può essere di tutto, è questo che intendono. Mi pento di aver consigliato Skype all'epoca in cui esordì.
Le prove di questo comportamento scorretto sono ottime e abbondanti." PAOLO ATTIVISSIMO

Spero di aver contribuito nel mio piccolo ad una buona informazione.

Saluti

Marco

Marco Brendolini 09.03.06 14:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho cambiato casa e sorpresa...mi sono trovato senza copertura adsl alla quale non volevo proprio rinunciare.
Ammetto le mie colpe nel non aver idagato a sufficenza prima dell'acquisto essendomi fidato dei "tecnici", ma ritengo inaccettabile che ci siano tutt'ora zone scoperte in Italia.
Cercando info nella rete, mi sono fatto una cultura in merito, e' da non credere quanti comuni, anche grandi (25-30.000 abt) siano fuori dal circuito adsl.
Le ho provate tutte ma ho dovuto arrendermi alla realta', solo telecom puo' attivare la connessione, si tratta di una posa di terminali sulla linea gia' esistente, pensate che casa mia e' provvista di plug per modem adsl a muro piu' altre piccole soluzioni per una casa moderna, e poi non mi arriva la linea dal gestore.
Ho chiamato un amico che attiva linee per telecom, ha risolto casi estremi in precedenza a titolo di "favore" (W l'Italia) ma ora mi ha disarmato dicendomi che non e' possibile fare nulla, ammettendo che la chiara politica aziendale e' di trarre massimo profitto a breve termine piuttosto che servire adeguatamente, tanto che se calcolano di non ripagarsi un'istallazione in pochi mesi lasciano "tagliati fuori" interi quartieri o paesi (A.D.2006)
Anche VIRA (www.vira.it)evidenzia nel sito che il pacchetto e' sfruttabile a patto di avere un allacciamento telecom, poi la bufala fastweb, che traccia le "autostrade" con la fibra ma connette capillarmente le abitazioni tramite rete telecom con linea adsl creando invitabilmente l'odiato collo di bottigia.
Ripiombato improvvisamente all'eta dei Flinstones sto allacciando l'isdn con F4 pacchetto NGI(www.ngi.it)nell'attesa che si sviluppi il WiMax, campa cavallo... (http://it.wikipedia.org/wiki/WiMAX) date un'occhiata e rendetevi conto di cosa stiamo perdendo, la lista dei paesi sperimentatori la dice lunga...
W la rete e W Grillo!

Michele Serra 08.03.06 23:00| 
 |
Rispondi al commento

ho l'adsl,ho scaricato il programma di skype,ho praticamente tutto ma mi manca il telefono!qualcuno sa dove posso comprarlo e il suo costo?grazie e ciao a tutti

alessandro locatelli 08.03.06 16:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buongiorno. Ho visto il video dello spettacolo di Roma ieri sera e subito sono venuta qui sul blog per saperne di più sul Voip. Praticamente funziona solo con una linea ADSL? Quindi per persone che vivono in posti dove non esiste l'ADSL (e neanche la linea ISDN) non c'è nessuna via di risparmio? Oppure esiste anche qualche altra via?

Silvia orienti 06.03.06 10:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

i voips sarebbero fantastici se solo si trovassero in commercio dove si possono comprare? rispondete al mio indirizzo

alessandro pirovano 04.03.06 19:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' ufficiale, io adoro la libera comunicazione e la rete è la sua massima espressione.
Oggi un cantante jazz americano che vive e suona a Praga mi ha aggiunto alla sua lista skype. Lo avevo conosciuto due estati fa durante una mia vacanza a Praga e ne era scaturita uno scambio di mp3 e qualche mail; poi la corrispondenza si era interrotta.
Sembrerà euforia da bambini, ma la possibilità di comunicare in questo modo mi esalta tantissimo!

Flavio Chikhani 28.02.06 13:17| 
 |
Rispondi al commento

ho visto il video dello spettacolo di milano, rispetto a skype non sono rimasto sorpreso perchè conoscevo già dei programmi del genere.
sono molto interessato al cordless di cui parlava Beppe Grillo, col quale si possono chiamare tel. fissi e cell. a costi molto ridotti.
purtroppo il mio inglese è molto limitato e non sono riuscito ad trovare maggiori informazioni.
se qualcuno volesse aiutarmi mi farebbe un gran piacere, mi basterebbe anche un numero di tel. di qualche tecnico o rivenditore.

grazie

matteo

matteo libero 28.02.06 12:00| 
 |
Rispondi al commento

per gli smanettoni è molto interessante questo
http://www.sipdiscount.com
si puo usare con xlite o con un telfono voip standard.
la compangia è la stessa di voipstunt ma i paesi free sono malti di più

bruno bassi 24.02.06 08:22| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti , navigo su internet da più di dieci anni dall'epoca del modem analogico, ho scoperto il VOIP nel 97 , il periodo dove tutto tranne la bolletta telefonica per collegarmi era gratis. Usavo un servizio che si chiamava Chocophone e regalava 30 minuti di conversazione al giorno gratis in tutto il mondo. Lo usavo per chiamare in Nuova Zelanda e la qualità della voce non era eccezionale a causa della poca banda(56K). Ma quella tecnologia mi entusiasmò , mi sembrava incredibile nonostante fossi obbligato a usare un pc e microfono, invece di un piu comodo cellulare o telefono. Con il tempo venne il Wi-Fi, oscurato dall'UMTS e l'asta per l'assegnazione delle relative concessioni statali, boicottato da leggi e leggine. Troppo rivoluzionario come sistema di trasmissioni dati(11Mb/s) e troppo pericoloso per le aziende che avevano investito tutti quei soldi per l'UMTS che viaggia a soli 300k. Oggi nel 2006 la tecnologia ha reso possibile it telefono Wi-Fi e palmari, e sono contento che nei tuoi spettacoli spieghi dimostrando quanto si possa risparmiare usando Skype o simili. Ma a mio modesto parere per arrivare alla famosa telefonata bisogna fare la seguente equazione:
Pc + ADSL + Access Point Wi-Fi + Cordless Skype = Telefonata a basso costo.
Io credo che il nodo centrale sia il Wi-Fi, la ritardata liberalizzazione degli Hot Spot, e la poca conoscenza e informazione (se non in riviste specializzate ) che si ha di questo sistema di trasmissione dati, che oggi puo arrivare a una copertura di 50km e arrivare alla velocità di 250Mb/s altro che 300kb dell’ UMTS.
Potrebbe far arrivare internet a banda larga nei paesini non coperti da adsl con un solo ripetitore Wi-Fi. Senza dover piu rompere strade e stendere km di cavi.
Nei palazzi potrebbero installare un access point Wi-fi condominiale e dividere le spese di una flat internet.( io gia lo faccio)
E non vedo l’ora che qualcuno accanto ai ripetitori gsm che coprono il 90% del territorio nazionale ci metta un ripetitore wi-fi.
Equazione finale Cordless Skype (o altri) = Telefonata a basso costo


skipo? e che cosa e'?
E'la prima volta che ne sento parlare.
posso parlare a cellulari? rete fissa? collegarmi ad internet? pagando solo un canone ADSL? .
non pagare telecom? e risparmiare tanti soldini?
Ma è vero o e un sogno .
E' cosi come ho scritto oppure c'e' sotto qualcosa? puoi confermarmi tutto?.
a chi devo rivolgermi?.
ma posso ricevere telefonate anche da chi non attiva skypo?.
Ti prego rispondimi grazie Paolo

di maggio paolo 23.02.06 12:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

skype è uno dei tanti software sicuramente valido per chiamare da pc a pc... ma da skype a un normale telefono (fisso o cellulare) com'è la qualità? e i costi? Questi due aspetti lo penalizzano moltissimo, quindi posso consigliarvi qualcosa di meglio, da pochi giorni è disponibile gratis il software di TelMe per chiamare in voip da pc a pc gratuitamente, e con 1€ di credito per provare qualità e tariffe verso telefoni fissi o cellulari, non solo, con TelMe è possibile fare business con network marketing, sul sito tutte le info: www.telme.sg/airoldi

Marco Airoldi 11.02.06 20:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao

Una domenica pomeriggio mi sono recato in visita da mia Mamma, da lei si vede una TV privata ( + valli TV ) che trasmetteva una bella perfomance di Grillo, incantato dalla verità che denunciava mi sono guardato tutta la puntata ( Bellissima ) e li ho sentito parlare di Skype e oggi l'ho uso quotidianamete!!! Grazie Grillo continua cosi e non smettere mai!!!!

Damiano Rossi 08.02.06 13:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

si skype al giorno d'oggi si sta evolendo in una maniera velocissima ma poca gente sa che esiste anche un nuovo programma per telefonare su telefoni fissi a costi zero in tutto il mondo
questo programma è da poco in circolazione ma è veramente un ottimo programma per chiamare telefoni fissi senza più pagare un solo centesimo.posso confermare il funzionamento del programma e se qualcuno vorrebbe sapere qualcosa in più be basta contattarmi o rispondere a questo commento.beppeeee sei miticoooooo

alessio pia 08.02.06 00:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'entusiasmo di Beppe per skype è eccessivo. Intanto non è così free, perchè è stato venduto a E-Bay per $ 2 mia. Quindi non c'è nessuna differenza fra Skype e Telecom. Inoltre non è sempre buon mercato. P.es. telefonare xcon SkypeOUT veso un cellulare svizzero dalla svizzera costa esattamente come telafonare da un fisso normale Swisscom a un cellulare. Quindi nessun guadagno.
Fra un po' di anni qualche Tronchetti provera sarà a capo di Skype con buona pace di tutti i creduloni.
R. Rossi

R. Rossi 06.02.06 14:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi hanno segnalato il seguente sito:
www.voipstunt.com
Chiamate gratis non solo su internet ma anche verso rete fissa (di diversi stati).
L'ho provato e sembra funzionare bene.

Mauro Cerutti 05.02.06 12:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Beppe,
ti scrivo a riguardo della tecnologia Wi-Max e del VOIP, scusa la presunzione ma vorrei ricordarti che lo sviluppo tecnologico e' in continuo progresso sviluppandone sempre di nuove, ma purtroppo rimane un grande problema, l'adeguamento socio-economico, infatti molti non sanno perche non possono permettersi le 36€ al mese per un contratto ADSL, quando nel resto del mondo si paga dagli 8€ Inghiltera ai 12€ Nord Europa. Tutto questo e' inconcepibile se vogliamo che l'informazione si alla portata di tutti.
Fermo restando che tutto questo e' la funzione madre con la quale si difendono quei poveracci dei nostri politici e dei nostri capitalisti per bigottare la nostra liberta alla comunicazione ed all'informazione, la gestione dei prezzi.
Vorrei ricordare che l'Italiano medio non riesce a completare il mese con il prorio stipendio motivo in piu per aumentare i prezzi al sistema piu veloce e piu completo per raggiungere la verita' .....Internet, e non solo adesso sono riusciti ad infinocchiarci che i nostri server sono troppo intasati e che necessitiamo di filtri a monte per liberare i cosi detti Bottle Nek dalle nostre connessioni, limitando o addirittura disconnettendo le nostre connessioni ai server cosi detti per to per.
Grazie
Simone Logozzo - Catania

Simone Logozzo 04.02.06 03:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro alessandro, sono d'accordissimo con te, non solo hanno rotto le balle tutte queste trasmissioni di gossip, ma ha rotto le balle anche il telegiornale che mi viene a dare la notizia che Lapo si fa di cocaina e trans e la lecciso si lascia con albano, al telegiornale!!!! Io ho fatto la scelta di spegnere la TV, non guardo più neanche i TG e leggo le notizie su televideo. Perchè di essere presi per stupidi è davvero vergognoso!Ma davvero credono che gli italiani sono privi di interessi di cultura, di dignità! Ma facciamo i manifesti! scriviamo VERGOGNATEVI TUTTI! e sopratutto SPEGNAMO STA TV! e compriamo un libro...

silvia bianco 01.02.06 18:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sarà anche comoda la tecnologia Wi-Max ma come la mettiamo con l'inquinamento elettromagnetico? Ricordo che lo standard prevede frequenze fino a 66 GHz che sono molto superiori a quelle usate per i cellulari di oggi e per i forni a micronde. La diffusione di queste tecnologie ci porterà ad avere un coperchio di micronde sopra la testa ben più potente di quello creato con gli attuali cellulari con chissà quali conseguenze per la salute.
Ho visto anch'io lo spettacolo di Grillo: daccordo su tutto tranne sul suo entusiamo per il Wi-Max.

claudio godnich 30.01.06 14:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sarà anche comoda la tecnologia Wi-Max ma come la mettiamo con l'inquinamento elettromagnetico? Ricordo che lo standard prevede frequenze fino a 66 GHz che sono molto superiori a quelle usate per i cellulari di oggi e per i forni a micronde. La diffusione di queste tecnologie ci porterà ad avere un coperchio di micronde sopra la testa ben più potente di quello creato con gli attuali cellulari con chissà quali conseguenze per la salute.
Ho visto anch'io lo spettacolo di Grillo: daccordo su tutto tranne sul suo entusiamo per il Wi-Max.

claudio godnich 30.01.06 14:03| 
 |
Rispondi al commento

Sarà anche comoda la tecnologia Wi-Max ma come la mettiamo con l'inquinamento elettromagnetico? Ricordo che lo standard prevede frequenze fino a 66 GHz che sono molto superiori a quelle usate per i cellulari di oggi e per i forni a micronde. La diffusione di queste tecnologie ci porterà ad avere un coperchio di micronde sopra la testa ben più potente di quello creato con gli attuali cellulari con chissà quali conseguenze per la salute.
Ho visto anch'io lo spettacolo di Grillo: daccordo su tutto tranne sul suo entusiamo per il Wi-Max.

claudio godnich 30.01.06 14:03| 
 |
Rispondi al commento

Sarà anche comoda la tecnologia Wi-Max ma come la mettiamo con l'inquinamento elettromagnetico? Ricordo che lo standard prevede frequenze fino a 66 GHz che sono molto superiori a quelle usate per i cellulari di oggi e per i forni a micronde. La diffusione di queste tecnologie ci porterà ad avere un coperchio di micronde sopra la testa ben più potente di quello creato con gli attuali cellulari con chissà quali conseguenze per la salute.
Ho visto anch'io lo spettacolo di Grillo: daccordo su tutto tranne sul suo entusiamo per il Wi-Max.

claudio godnich 30.01.06 14:02| 
 |
Rispondi al commento

Sarà anche comoda la tecnologia Wi-Max ma come la mettiamo con l'inquinamento elettromagnetico? Ricordo che lo standard prevede frequenze fino a 66 GHz che sono molto superiori a quelle usate per i cellulari di oggi e per i forni a micronde. La diffusione di queste tecnologie ci porterà ad avere un coperchio di micronde sopra la testa ben più potente di quello creato con gli attuali cellulari con chissà quali conseguenze per la salute.
Ho visto anch'io lo spettacolo di Grillo: daccordo su tutto tranne sul suo entusiamo per il Wi-Max.

claudio godnich 30.01.06 14:02| 
 |
Rispondi al commento

Sarà anche comoda la tecnologia Wi-Max ma come la mettiamo con l'inquinamento elettromagnetico? Ricordo che lo standard prevede frequenze fino a 66 GHz che sono molto superiori a quelle usate per i cellulari di oggi e per i forni a micronde. La diffusione di queste tecnologie ci porterà ad avere un coperchio di micronde sopra la testa ben più potente di quello creato con gli attuali cellulari con chissà quali conseguenze per la salute.
Ho visto anch'io lo spettacolo di Grillo: daccordo su tutto tranne sul suo entusiamo per il Wi-Max.

claudio godnich 30.01.06 13:59| 
 |
Rispondi al commento

Sarà anche comoda la tecnologia Wi-Max ma come la mettiamo con l'inquinamento elettromagnetico? Ricordo che lo standard prevede frequenze fino a 66 GHz che sono molto superiori a quelle usate per i cellulari di oggi e per i forni a micronde. La diffusione di queste tecnologie ci porterà ad avere un coperchio di micronde sopra la testa ben più potente di quello creato con gli attuali cellulari con chissà quali conseguenze per la salute.
Ho visto anch'io lo spettacolo di Grillo: daccordo su tutto tranne sul suo entusiamo per il Wi-Max.

claudio godnich 30.01.06 13:59| 
 |
Rispondi al commento

Sarà anche comoda la tecnologia Wi-Max ma come la mettiamo con l'inquinamento elettromagnetico? Ricordo che lo standard prevede frequenze fino a 66 GHz che sono molto superiori a quelle usate per i cellulari di oggi e per i forni a micronde. La diffusione di queste tecnologie ci porterà ad avere un coperchio di micronde sopra la testa ben più potente di quello creato con gli attuali cellulari con chissà quali conseguenze per la salute.
Ho visto anch'io lo spettacolo di Grillo: daccordo su tutto tranne sul suo entusiamo per il Wi-Max.

claudio godnich 30.01.06 13:58| 
 |
Rispondi al commento

Sarà anche comoda la tecnologia Wi-Max ma come la mettiamo con l'inquinamento elettromagnetico? Ricordo che lo standard prevede frequenze fino a 66 GHz che sono molto superiori a quelle usate per i cellulari di oggi e per i forni a micronde. La diffusione di queste tecnologie ci porterà ad avere un coperchio di micronde sopra la testa ben più potente di quello creato con gli attuali cellulari con chissà quali conseguenze per la salute.
Ho visto anch'io lo spettacolo di Grillo: daccordo su tutto tranne sul suo entusiamo per il Wi-Max.

claudio godnich 30.01.06 13:58| 
 |
Rispondi al commento

Sarà anche comoda la tecnologia Wi-Max ma come la mettiamo con l'inquinamento elettromagnetico? Ricordo che lo standard prevede frequenze fino a 66 GHz che sono molto superiori a quelle usate per i cellulari di oggi e per i forni a micronde. La diffusione di queste tecnologie ci porterà ad avere un coperchio di micronde sopra la testa ben più potente di quello creato con gli attuali cellulari con chissà quali conseguenze per la salute.
Ho visto anch'io lo spettacolo di Grillo: daccordo su tutto tranne sul suo entusiamo per il Wi-Max.

claudio godnich 30.01.06 13:57| 
 |
Rispondi al commento

La mie esperienza con il VOIP: ho comprato casa dove il telefono non era presente, essendio in lotta ormai da anni con la telecom ho deciso di NON dare piu soldi a quei pagliacci! Quindi; mi sono attivato una linea ADSL solo dati con NGI (www.ngi.it) e mi sono abbonato con un VOIP di nome VIRA (www.vira.it). Bhe, da giugno ad oggi, io ho speso di telefonate SOLO 15.00 EURO! (costo connessione escluso) E non parliamo poco, facciamo anche telefonate di alcune decine di minuti a prezzi IRRISORI! Ribadisco www.vira.it il servizio non è affatto male e i prezzo dal mio punto di vista sono ottimi! Ciaooo. p.s. bello lo spettacolo di ieri a Trieste :-)

Patrik Maggiore 28.01.06 10:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scusate se mi ripeto, ma andate su www.voipstunt.com, scaricate il software e parlate gratis chiamando i numeri fissi di tutto il mondo!!!!!!! GRATIS!!!!!!

Alberto Polojac 28.01.06 01:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oggi ho provato skype out. Ho telefonato a mia suocera sul cellulare in tunisia e ho pagato 1.50per 4.5 minuti di conversazione. Il prezzo è buono ma ho scoperto mio malgrado che la ricarica da 10€ la fanno pagare 11.5€ anche skype ha introdotto il suo piccolo(neanche tanto 15%) canone.

Chi mi sa dire se sulla ricarica da 25€ applicanoa anche il 15 % di canone

Flavio Porro 26.01.06 20:09| 
 |
Rispondi al commento

Prima di tutto voglio ringraziare il sig. Gigi Petracca per le rispste che cercavo. Poi volevo puntualizzare una cosa per chi critrica Beppe per la pubblicità di skype....skype è solo un programma esempio non un obbligo da seguire...per esempio le chiamate gratuite pc pc io le facevo già con il mio vecchio modem 28800 bps...adesso con l'adsl ci sono migliaia di programmi per chiamata pc to pc gratuiti...poi per il voip ognuno scelga ciò che vuole. Non credo che Beppe Grillo prenda soldi da skype però l'esemio è perfetto....e cmq si vive in una nazione d'infami...ma tutti quelli che arrivano a comandare devono per forza rubare ?
ciao a tutti

Filippo Massetti 24.01.06 15:37| 
 |
Rispondi al commento

Il costo di Internet va comunque pagato, anche se in Italia ha dei prezzi improponibili rispetto al resto dell'Europa.
La Telecom si sta accorgendo che in Italia qualcuno per telefonare usa il voip, ma il problema è che molti di questi decidono di chiudere la propria linea voce telefonica pagando solo la connessione a internet e non pagando piu il canone per il telefono.
A fronte di questo evento Telecom che gestisce il monopolio (affitta le linee ad altri gestori) ha intenzione di chiedere un canone aggiuntivo ai gestori forniti da lei per gli utenti che hanno solo la linea adsl; per rifarsi cosi sui canoni della lina telefonica che vanno sempre piu diminuirsi.
Caro Beppe, quand'è che trasformi il blog in un forum?

Matteo M. 24.01.06 11:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per usare skype ho bisogno di una connessione a internet... io ho un abbonamento con la telecom (alice). Se voglio telefonare con skype devo pur sempre usare la mia connessione a internet con la telecom e di conseguenza sono obbligato ha pagare il canone... si può quindi in qualche modo parlare con skype senza pagare il canone? chi mi sa dire tutte le procedure che devo effettuare? aiutatemi grazie

alessio alberti 22.01.06 18:50| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti...non so se è l'argomento giusto ma leggendo tutti i post di questa pagina ne ho trovati molti inerenti alla mia domanda. Io uso internet dalle 10 alle 14 ore al giorno e il telefono circa 1 volta al mese...per ora nin m'interessa nemmneo chiamare tramite voip o meglio non ho bisogno di telefoni o adattatori vari..male male cuffia e microfono mi avanzano. Chi mi dice un'azienda seria per servizi solo ADSL senza voce senza telecom .
grazie a tutti

Filippo Massetti 20.01.06 12:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Articolo tratto da Italymedia.it Portale dell'Informazione Nazionale diretto da Antonello De Pierro.

L’ultima novità si chiama “watapa”
Tagliato a Milano in discoteca l’ultimo traguardo dell’elettronica

di Matteo Giovanelli

MILANO -Si dice che con internet si ha il mondo in mano… d’ora in poi ognuno potrà portarselo sul cellulare, basta che sia wap.. Si chiama watapa ed è la novità wap per crearsi gruppi di amici che condividono un medesimo interesse, una stessa passione. A Milano è stato lanciato con due feste gre-mite di giovani – circa 2.500 - in due delle discoteche più frequentate della città, al Tocqueville e al Rolling Stone . Alla prima serata c’erano anche Ezio Greggio ed Enzo Iacchetti, mentre al Rolling Stone si sono viste le veline di Striscia la notizia, accompagnate da un gruppo di ballerini di Canale 5. Un concorso per vincere un viaggio ad Amsterdam o a Barcellona ha animato ulteriormente due feste per un popolo della notte scatenato e curioso di ini-ziare a percorrere l’ultima via aperta nel mondo wap, destinazione nuove ami-cizie. Ma come funziona watapa? Si basa su una nuova cellula digitale: il tap, una combinazione sempre aggiornata di informazioni e servizi su qual-siasi argomento: feste, film, siti internet, locali, etc. Ogni wapman o wapwo-men può crearsi sul cellulare i suoi tap a seconda dei suoi interessi, e inse-rirli in un’agenda personale che rimane sempre a portata di mano sul proprio cellulare. I tap creati e messi in agenda vanno a finire su un’unica piattaforma informatica, che permette di trovarli, scambiarli con persone interessate ai medesimi argomenti e aggiornarli in tempo reale. Possedere una propria agenda watapa vuol dire avere sempre aggiornate sul proprio cellulare tutte le notizie riguardanti il locale che piace di più, <<<<<segue http://www.italymedia.it/articoli/attualita&cronaca/0003.htm

dario domenici 19.01.06 14:44| 
 |
Rispondi al commento

Articolo tratto da Italymedia.it Portale dell'Informazione Nazionale diretto da Antonello De Pierro.

Ritorno alle origini
di Paolo Volpato

Chi ha detto che i navigatori di Internet guardano solamente alle ultime tecnologie e al futuro?
Questa affermazione non corrisponde esattamente alla verità, tant’è che uno dei fenomeni più diffusi tra gli “smanettoni” e gli “spippolatori” è quello del retrogaming. Per saggiare la reale diffusione di questa nuova moda è sufficiente digitare la parola retrogaming nel motore di ricerca che più si preferisce e uscirà una lunghissima lista di link dedicati all’argomento.
Ma, in realtà, di cosa si tratta?
Chiunque, in possesso di un moderno personal computer, può provare ebbrezza di divertirsi con un flipper o un vecchissimo giochino elettronico, semplicemente installando un emulatore.
Si tratta di un software che permette di utilizzare su un determinato Pc programmi progettati per sistemi operativi diversi. E il rallentamento che di solito caratterizza l’emulazione non è assolutamente avvertibile nel caso i programmi siano particolarmente datati rispetto alla propria macchina.
Chi ha cominciato ad avvicinarsi alla tecnologia nei lontani anni Ottanta, ora ha a disposizione un computer che vent’anni fa era esclusivo appannaggio dei più ricchi e moderni laboratori di ricerca, ma può, allo stesso tempo, utilizzarlo per riprovare a raggiungere i record della propria infanzia con i gloriosi Space Invaders, Pack-man o Pong. Tutti nomi che hanno fatto la storia del videogioco, magari programmati in un garage da ragazzini che ora sono a capo di multinazionali del software.

I link ai siti più interessanti dedicati all’argomento:
www.comeback.c64.org/
www.retrogaming.net
homepages.fh-giessen.de/~hg7582/emu/index.html
home1.gte.net/longrj2/cpsl/emulators.html


http://www.italymedia.it/articoli/attualita&cronaca/0002.htm

dario domenici 19.01.06 14:36| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, ti invio un articolo pubblicato sulla rivista “Oggi” del 10 agosto 2005 a pagina 17. Ero incerto sul tema nel quale inserire il mio commento: salute e medicina o tecnologia?Salute mentale sarebbe stata l’ ideale; un parere me lo sono fatto, ma sarei curioso di leggere un tuo commento in proposito. Ti ringrazio, continua così !

Marco Colombo da Saronno.

ecco l' articolo:

"Fanno bene o fanno male i genitori a dare il telefonino ai propri bambini?"
Risponde un pediatra:
"Il cellulare fa bene ai bambini e consiglio i genitori di regalarlo ai figli, dall'età di tre anni in poi. E' infatti dannoso togliere ai figli la possibilità di avere una relazione con gli altri anche se telefonica, perchè bambini e adolescenti oggi vivono sempre più soli, circondati da presenze inanimate come computer, videogiochi, televisione, perciò è opportuno dar loro la possibilità di avere un occasione in più per parlare con qualcun altro. Con il cellulare si dà loro anche una sicurezza in più perchè gli si mette un > ed è utile soprattutto quando deve andare a scuola, che è sempre un momento di distacco dai propri punti di riferimento. Proprio per questo il cellulare può essere concesso anche ai bambini già dai tre anni, quando il distacco per andare all'asilo è ancora maggiore: e il cellulare fornisce loro la > quando ne hanno bisogno. Per loro c è la difficoltà di non conoscere i numeri, perciò ben vengano i nuovi modelli di cellulare con i tasti colorati, in cui a ogni colore corrisponda una persona cara."

marco colombo 16.01.06 13:00| 
 |
Rispondi al commento

io non la farei così facile.
Sono uno stimatore di Beppe, ma penso che ci siano molte cose che tralasciamo nei discorsi...

Certamente pagare poco o niente piace a tutti, ma ricordiamoci che le varie compagnie telefoniche di cui oggi parliamo fanno lavorare e mangiare diverse migliaia di famiglie italiane. Penso che ci debba essere una grossa mano dei governi per non far cadere in rovina una buona fetta di italia...


vorrei soltanto dire che il libero mercato come viene interpretato oggi in italia e nel mondo(la famosa concorrenza), non è salutare a nessuno, anzi ci danneggia a favore di pochi.. Quindi non pensiamo che risolvendo un problema come quello dei costi, ci buttiamo alle spalle tutto il male, perchè non è così....

Un azienda talmente grossa da infuenzare l'economia di un paese non può essere gettata al vento.

ciao a tutti stefano

Stefano Niccolai 14.01.06 16:24| 
 |
Rispondi al commento

Peppe,
Visto che al 187 non mi sanno rispondere, vorrei sapere, avendo sia una linea ADSL Smart 5 sia una linea telefonica normale non ISDN con Telecom Italia, se è possibile disdire il contratto linea normale e utilizzare solo ADSL per poi effettuare le telefonate VOIP.
Grazie
Saluti
Carmela

Carmela Monte 14.01.06 12:43| 
 |
Rispondi al commento

Vi riporto una notizia già conosciuta dai più ma al solito preoccupante......
Carpo Beppe e cari italiani....Italia,(S)Forza(ti)!!!!

p.s. Avete letto bene!!!
Saluti
Paola Gallorini


APPELLO URGENTE DELL'AIIP,
ASSOCIAZIONE ITALIANA INTERNET PROVIDERs
AIIP è una associazione che raggruppa operatori che complessivamente detengono la maggioranza del mercato della larga banda non detenuto dall'operatore ex monopolista, realizzano un fatturato di circa 1,9 miliardi di euro e negli ultimi 5 anni hanno effettuato investimenti per più di 1,3 miliardi di euro.

AIIP ha acquistato a proprie spese uno spazio pubblicitario sul Messaggero di domani per pubblicare un appello urgente, riportato di seguito, che è già stato consegnato all'Autorità Garante Della Concorrenza e del Mercato e all'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni (AGCOM), la quale è a poche ore dall'approvazione del provvedimento che regolerà per i prossimi 18 mesi la larga banda.

AIIP teme che il regime di monopolio, eliminato dalla telefonia, riprenda forma in quello della banda larga e per questo ritiene essenziale che il provvedimento da approvare raccolga le osservazioni svolte dai concorrenti di Telecom Italia nella consultazione pubblica e sia conforme allo spirito delle Direttive Comunitarie e agli auspici del Presidente dell'AGCOM.
ASSOCIAZIONE ITALIANA INTERNET PROVIDERs A:

AUTORITA' PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI (AGCOM)


Ill.mo Prof. Corrado CALABRO', Presidente AGCOM - Egregi Commissari AGCOM, Membri della Commissione per le infrastrutture e le reti: Prof. Stefano CANNONI, Cons. Nicola D'ANGELO, Sen. Roberto NAPOLI, On. Enzo SAVARESE


AUTORITA' GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO (AGCM)


Ill.mo Prof. Antonio CATRICALA', Presidente AGCM

AIIP rappresenta 45 operatori di telecomunicazioni che collettivamente hanno la maggioranza del mercato della larga banda non detenuto dall'operatore ex monopolista legale, realizzando un fatturato di circa 1,9 miliardi di euro e che negli ultimi 5 anni hanno effettuato investimenti per più di 1,3 miliardi di euro.


AIIP lancia ai commissari AGCOM questo appello urgente per chiedere che il provvedimento in fase di approvazione, che governerà per i prossimi 18 mesi il mercato Italiano della larga banda all'ingrosso tenga conto delle istanze sotto rappresentate.


Secondo gli ultimi dati resi disponibili da AGCOM, nel primo semestre 2003 Telecom Italia controllava il 98,3% del mercato all'ingrosso delle connessioni a banda larga su DSL. Tale potere di mercato è facilmente trasferibile anche sui mercati “a valle” dei servizi alla clientela finale basati sull'accesso DSL all'ingrosso, primo fra tutti quello dell'accesso a Internet ADSL, dove Telecom Italia detiene l' 85,9% e, quindi, su ulteriori mercati quali la VOIP (telefonia via Internet), la videoconferenza e la televisione via rete fissa. Tuttavia, in Italia la larga banda non è ancora disponibile in moltissime località e, dove è disponibile, è più lenta e più cara che in altri paesi europei dove la stessa Telecom Italia opera, con il risultato che nel nostro paese la penetrazione è al di sotto della media europea (8,1 accessi in banda larga ogni 100 abitanti al 31 dicembre 2004) e solo al 25° posto nel mondo (Information Economy Report 2005 dell'ONU).


AIIP concorda con l'affermazione del presidente AGCOM apparsa sul Sole 24 Ore il 18 novembre scorso: “dico che lavoriamo per un settore da cui dipende buona parte del destino economico del paese e che la nostra funzione di regolamentazione ex-ante resta essenziale” e apprende con piacere che il provvedimento dovrebbe portare le offerte all'ingrosso di Telecom Italia a un prezzo orientato ai costi (cost-plus) superando il precedente regime di retail-minus (il prezzo ai concorrenti è quello ai clienti finali, dedotti i costi evitabili, lasciando così a Telecom i profitti monopolistici sui servizi wholesale).

AIIP teme che il regime di monopolio, eliminato dalla telefonia, riprenda forma in quello della banda larga e per questo ritiene essenziale che il provvedimento da approvare raccolga le osservazioni svolte dai concorrenti di Telecom Italia nella consultazione pubblica e sia conforme allo spirito delle Direttive Comunitarie e agli auspici del Presidente dell'AGCOM.


IN PARTICOLARE AIIP CHIEDE:


CHE SIA IMPOSTA A TELECOM ITALIA, CON EFFETTO IMMEDIATO, UN'OFFERTA DI SERVIZI BITSTREAM A CONDIZIONI ECONOMICHE ORIENTATE AI COSTI, CALCOLATI SULLA BASE DEGLI ELEMENTI GIA' APPROVATI DALL'AUTORITA' STESSA NELL'OFFERTA DI INTERCONNESSIONE DI RIFERIMENTO 2005.


L'attuale proposta AGCOM richiede la redazione di una apposita contabilità separata di Telecom Italia, ma non prevede tempi certi, pertanto rischia di protrarre indefinitamente una situazione contraria agli interessi del mercato e degli utenti (basti pensare che “la prima gara per sostituire Kpmg, giunta a fine mandato, è andata deserta; solo dopo un anno è arrivato il sostituto e così l'ultimo bilancio regolatorio pubblicato risale al 2001” - Massimo Mucchetti, Corriere della Sera del 26 Novembre 2005). Se i prezzi all'ingrosso del Bitstream verranno allineati rapidamente al costo, gli investimenti degli operatori alternativi potranno confluire in quelle zone dove la banda larga non arriva, in luogo di concentrarsi esclusivamente nelle aree più redditizie, duplicando reti in zone già coperte.

CHE ANCHE PER LE LINEE ADSL SENZA ABBONAMENTO AL SERVIZIO TELEFONICO, GLI OPERATORI NON DEBBANO CORRISPONDERE CONDIZIONI ECONOMICHE RETAIL- MINUS MA COST-PLUS


La mancata applicazione del cost-plus alle ADSL senza fonia ucciderebbe sul nascere le offerte degli operatori che offrono servizi voce in IP su ADSL, che verrebbero gravati dal “balzello” di un canone aggiuntivo distaccato dai relativi costi, per le linee Adsl senza fonia. Prima dell'insediamento degli attuali Commissari, Telecom Italia aveva già tentato di imporre simili condizioni, ritenute in violazione della Delibera 217/00/CONS e dei contratti wholesale in vigore con gli operatori concorrenti, salvo poi rinunciare a quello che, all'epoca, AIIP defini un "balzello non dovuto".

CHE IL PROVVEDIMENTO FINALE SANCISCA IN MODO INEQUIVOCABILE IL POTERE/DOVERE DI AGCOM DI REGOLAMENTARE EX-ANTE L'INTERO SETTORE A BANDA LARGA, PREVEDENDO ESPRESSAMENTE L'OBBLIGO DI TELECOM ITALIA A PRESENTARE AD AGCOM LE NUOVE OFFERTE AL PUBBLICO CON 30-90 gg DI ANTICIPO RISPETTO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE


L'obiettivo è di evitare che Telecom Italia possa ritenersi libera di commercializzare offerte a larga banda alla clientela finale senza fornire preventivamente i necessari dati tecnici ed economici ad AGCOM, In mancanza di tale misura AGCOM altrimenti potrebbe intervenire - in caso di offerta anticompetitiva - solo a vendite già avviate, abdicando, di fatto, ed in contrasto con gli auspici del suo presidente, al proprio ruolo regolatorio.

CHE, INDIPENDENTEMENTE DAL PROVVEDIMENTO IN FASE DI APPROVAZIONE, AGCOM e AGCM IMPONGANO A TELECOM ITALIA DI RISPETTARE IMMEDIATAMENTE GLI IMPEGNI ASSUNTI NEL PROCEDIMENTO ANTITRUST A351 ("GARA CONSIP")


Telecom è stata condannata per pratiche anticompetitive 9 volte nell'ultimo decennio dalla sola Autorità Antitrust, senza contare i provvedimenti della giustizia ordinaria. Come misura pro-competitiva nel corso di un recente procedimento antitrust, precedente all'insediamento degli attuali Commmissari dell'AGCom, Telecom Italia si è impegnata a realizzare entro il 31/12/2004 una offerta di banda larga per operatori alternativa all'offerta all'ingrosso esistente, chiamata "biststream", a condizioni cost plus.

Questo impegno, peraltro già assunto da Telecom Italia anche nel corso di un precedente caso antitrust, a distanza di quasi un anno, non è stato rispettato. AIIP ha già depositato in AGCOM i dati necessari per formulare una prima offerta in tal senso il 4 gennaio 2005, (vedi www.aiip.it) e chiede che i nuovi prezzi siano applicati retroattivamente al 31/12/2004.


---------------------

paola gallorini 12.01.06 14:53| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe. Sono un Calabrese di 34 anni,da 17 abitante a Modena,ma con la bella Calabria nel sangue.Nelle ultime vacanze natalizie ho avuto la possibilità di constatare che lo stato dei lavori sulla SA-RC non è soltanto drammatico in quanto paurosamente in ritardo,ma è...FERMO !!
Molti cantieri (Rosarno,Palmi,..ma anche Campagna,Sala Consilina etc ),mostrano ruspe e transenne ormai in ruggine. Ho qualche amico all'ANAS di Cosenza,che alla mia domanda :" ma quando finiranno i lavori? ",mi risponde : se tutto procede cosi,se ne parla nel 2012 !!!
Inutile descriverti lo sconforto e la rabbia che mi attanagliano ogni volta che con la mia auto mi appresto a ..tornare a casa. Si parla tanto di grossi progetti (vedi il mega ponte RC-ME,atto ad offendere Calabresi e Siciliani in primis,ma certamente tutti gli Italiani nell'intelligenza !),di nuovi posti di lavoro (tema cardine dei periodi pre elettorali),di TAV con percorrenze record per viaggiare a bordo di treni-boing (che speriamo siano almeno privi di pulci ormai onnipresenti nei normali treni in giro per l'Italia). BASTA offenderci cosi !!
Iniziamo a vedere chi dirige i lavori sulla SA-RC,in che condizioni operano i lavoratori (anche quelli dei TAV),che ritardi ci sono sulle tabelle di marcia e chi paga (eventualmente) le penali.
E poi : " Ma se il ponte dello stretto fosse di possibile costruzione,lo lasciavano costruire ai Giapponesi ?? Ma su ,dai,un po di sana testa.

Lino Romano

Carmelo Romano 09.01.06 16:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OPERAZIONE: RIPULIRE LA TV ITALIANA


DAL MOMENTO CHE NON VOGLIO ESSERE COSTRETTO ALL'ACQUISTO DI SKY E AL NOLEGGIO DI UN DVD OGNI SERA,MA VORREI POTER SCEGLIERE CON IL MIO TELECOMANDO(NON SOLO DI SPEGNERE LA TV) PROPONGO DI COMBATTERE DAL'INTERNO QUESTO CIARPUME MEDIATICO CON IL GRANDE MEZZO A NOSTRA DISPOSIZIONE: INTERNET

HO GIRATO I VARI BLOG,FANSCLUB,FORUM CHE MOLTA GENTE FREQUENTA AIHME' SUI PERSONAGGI CREATI DA MARIO IN COSTANZO E HO "RUBATO" ALCUNE IDEE.
IPER ORGANIZZATI QUESTI FANSCLUB SCRIVONO EMAIL,INVIANO FAX X AVERE I LORO IDOLI IN TV,BHE',IO INVIO EMAIL TIPO QUELLA CHE RIPORTO QUI SOTTO AD ESEMPIO ALL'EMAIL CHE I COSTANZO LASCIANO AGLI UTENTI tiproponiamo@jumpy.it IO RISPONDO COSI':

" ... IO PROPONGO CHE GENTILMENTE ENTRO POCO RIUSCIATE A FARE ARMI E BAGAGLI E LASCIARE SPAZIO IN TELEVISIONE A PERSONE PIU' INTERESSANTI.
VI RINGRAZIO CON TUTTO IL MIO CUORE E IL MIO SENNO."


ETC ETC ETC

POI SPECIFICO CHI VORREI VEDERE AL LORO POST,COME BEPPE GRILLO,PIUTTOSTO CHE SABRINA GUZZANTI,I MERAVIGLIOSI SPETTACOLI DI FRANCA RAME,I FILM D'AUTORE O CIO' DESIDERATE.
LA MIA VUOLE ESSERE UN'IDEA,CREDO CHE L'IMPORTANTE SIA FARSI SENTIRE.

FATEMI SAPERE

alessandro carlino 07.01.06 21:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Viva il VoIP e SKYPE ma....attenzione alle tariffe! Guardate bene i costi SKYPE per telefonare ad utenti NON Skype:
http://www.skype.com/products/skypeout/rates/all_rates.html

Se non dovete telefonare all'estero ad un NON Skype usate i telefoni tradizionali con un piano tariffario furbo ( consultate i siti dei vari gestori )
Telefonare in Italia da SKYPE a cellulare italiano costa ben TRE volte di una chiamata diretta, e su telefono fisso per telefonate dai tre minuti in poi siamo quasi alla pari con il ladri della Telecom mentre con la concorrenza ( esempio TELE2) il costo più elevato è meno della metà di SKYPE !!!!
Quindi se telefonate all'estero OK, se telefonate ad utenti SKYPE OK ( è gratis ) ma se fate telefonate in Italia ci rimettete alla grande oltre alla rottura di scatole di tutto il marchingegno computerese!!
Riccardo Lido di Camaiore

Riccardo Bozzi 06.01.06 19:03| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno, riguardo alle nuove linee Voip, sicuramente il passo piu avanti di tutti lo sta eseguendo la Mekotek grazie alla Telme comunication....
offrono grazie ad un piano di espansione binario di network il nuovo Voip tra tutti i tipi di telefono
(quindi a differenza di skype che comunica solo in entrata e uscita tra due pc aventi il programma e solo in uscita su cellulari)..telme mette in comunicazione tutti e tutto a costi bassi e gestibili, grazie ad un softphone
nel proprio cellulare umts oppure un semplice router di casa a cui apporre la linea di casa...ove si necessita solo di una linea flat-adsl (..indi no canone telecom).
guardate il sito www.telme.sg/dadebz....risparmiate........create la Vostra rete commerciale guadagnando pure.
dave.b@infinito.it

Davide Barbin 06.01.06 17:59| 
 |
Rispondi al commento

Sono sempre io, (commento del 5-1-06). Non ho lasciato la mia mail! Ve la lascio. Aiutatemi!!! dualc@inwind.it

Claudia Zorzoli 06.01.06 16:00| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti,
da un po' di tempo sto cercando di capire come funziona il voip e, se alcuni anni fa la qualità era assolutamente scadente adesso ci siamo.
Non riesco però a capire qual'è la tariffa di Skype verso i cellulari italiani.
Inoltre voglio anche segnalare il sito http://www.livecom.coop/index.php
Cito:
"LIVECOM è il primo operatore telefonico non profit presente sul territorio nazionale.
La sfida di Livecom è la creazione di una alternativa etica e professionale nelle telecomunicazioni in Italia e l'offerta di nuove opportunità di impiego per giovani con problemi di disagio familiare e sociale."
Anche loro trattano il VOIP con tariffe un po' più alte rispetto a Skype ma sicuramente interessanti.
Un saluto a tutti e spero che qualcuno mi risponda a proposito delle tariffe Skype

Luca Errani 06.01.06 08:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Premetto che non sono propriamente un' esperta di queste cose, anzi..., ma una cosa l'ho capita, mi sono stufata di pagare una bolletta telecom troppo alta rispetto all'utilizzo ke ne faccio. In più oramai in casa mia (siamo un po' confusi in effetti!!!) abbiamo ben 3 abbonamenti (telecom, libero e wind... ke kasino eh?!) e forse siamo gi unici in italia a non avere l'ADSL, ma il costo delle flat è ancora troppo elevato e a conti fatti mi conviene andar ancora alla vekkia maniera (56 kb).
Ora kiedo il vostro aiuto: vorrei disdire tutti gli abbonamenti, telecom in primis, ed avere anche la linea ADSL. Voi ke mi consigliate???
Aiutatemi vi prego xkè sinceramente nn ci capisco nulla! Un grazie anticipato tutti.
Klo80

Claudia Zorzoli 05.01.06 23:30| 
 |
Rispondi al commento

Per ora (si intende) perche' e' tutto in divenire... Per ora quindi e' gratis telefonare a tutti i telefoni fissi in Italia e in molti paesi esteri con Voipstunt. www.voipstunt.it. Facile installare il programmino (solo in inglese) e subito si puo' chiamare. Attenzione solo telefonate relativamente brevi (circa un minuto).

Ciao Paolo

Paolo Lupoli 03.01.06 21:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Rispondo a Giovanni Lattanzi a proposito di "H3G prende i soldi e scappa !" La tua lettera potrei averla scritta io: IDENTICA STORIA, solo che a me il telefono Nokia 6680 è stato rubato. Per il resto come da copione: contratto a fine luglio, siamo gennaio 2006, niente portabilità, niente telefono (business!) e continuo da sei mesi a pagare il canone TIM, salatissimo, senza avere nulla! Se ne riparla dopo il 9 gennaio, mi hanno detto stamattina, 2/1/2006. Caro Beppe e carissimo Giovanni, sono tutti d'accordo, cinesi, italiani, americani e tutti gli altri, lo scopo è sempre lo stesso, spremere sotto lo strapotere di cartelli monopolistici chi sta dall'altra parte e poi spartirsi la torta. Ben vengano nuove soluzioni alternative come questa della VOIP, anche se ho l'impressione che interverrà sempre qualcuno a mettercela nel di dietro!

Paolo Pastorello 02.01.06 17:02| 
 |
Rispondi al commento

Rispondo a Giovanni Lattanzi a proposito di "H3G prende i soldi e scappa !" La tua lettera potrei averla scritta io: IDENTICA STORIA, solo che a me il telefono Nokia 6680 è stato rubato. Per il resto come da copione: contratto a fine luglio, siamo gennaio 2006, niente portabilità, niente telefono (business!) e continuo da sei mesi a pagare il canone TIM, salatissimo, senza avere nulla! Se ne riparla dopo il 9 gennaio, mi hanno detto stamattina, 2/1/2006. Caro Beppe e carissimo Giovanni, sono tutti d'accordo, cinesi, italiani, americani e tutti gli altri, lo scopo è sempre lo stesso, spremere sotto lo strapotere di cartelli monopolistici chi sta dall'altra parte e poi spartirsi la torta. Ben vengano nuove soluzioni alternative come questa della VOIP, anche se ho l'impressione che interverrà sempre qualcuno a mettercela nel di dietro!

Paolo Pastorello 02.01.06 17:01| 
 |
Rispondi al commento

salve buona sera. mi ha veramente colpito vedere il suo video molto interessante. quello che mi ha colpito ,cmq,è stato il sistema telefonico skype. dopo un pò di tempo sono riuscito a trovarlo e ad istallarlo. ma vorrei farle una domanda. ma chiamando un telefonino italiano all'estero, con skype, colui che riceve la telefonata è soggetto a delle tariffe internazionali? grazie

luciano nuccio 30.12.05 18:11| 
 |
Rispondi al commento

mi interessa sapere come posso attualmente utilizzare questo sistema di telefonia in italia ed ordinare il telefonino, grazie se qualcuno mi puo' dare un aiuto.....

franco simoni 22.12.05 02:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Signori,
al momento io ho tariffa TELE2....
Secondo voi, conviene la tariffa skype????
Chiamo esclusivamente Italia (fisso e cell) e mai l'estero...

Nicola Tognoni 21.12.05 17:28| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe. Quanto ti voglio bene! a parte cio' io credo che wimax sia una tecnologia da tenere in considerazione, ma con saggezza per tre motivi: per prima cosa sono frequenze non libere, bensì del nostro dipendente Martino, ministro della difesa.
Secondo, lo spettro radio è sempre una risorsa limitata e quindi non credo che sia corretto farne un uso totalmente libero, visto che si saturerebbe in poco tempo. Infine non e' ancora uno standard. Io credo che debba essere utilizzato solo per aree difficilmente raggiungibile dalla fibra ottica, vera tecnologia che permetterà la rivoluzione della rete e la fruizione della banda larga. Sono molto curioso di capire come funzionerà Hyperlan, concorrente americano (cisco) del WIMax israeliano (Alvarion).
Saluti a tutti

gilli san 12.12.05 22:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao ragazzi, intanto complimenti al Beppone (ringraziando il cielo ci sei). Ho notato che molti di voi sono informati sul voip e quant'altro. Ho provato a capire anch'io e sono giunto alla conclusione che, grande Einstein, TUTTO E' RELATIVO! A seconda delle proprie necessità, conviene o meno usufruire del mezzo VOIP (sicuramente non Skype, che a quanto ho capito non è il migliore). Bene, ma quello che non ho capito è: se avessi necessità di telefonare su cellulari e interrurbane (in Italia), diciamo per un totale di 10 ore al mese... per quale soluzione dovrei optare? Più o meno, a quanto ammonterebbero le spese a fine mese? Credo di esprimere un dubbio comune... Se qualcuno crede di avere la soluzione adatta o ha un consiglio, che risponda al mio quesito e/o sul mio indirizzo Email: forbus.stefanoCHIOCCIOLINAtiscali.it UN SALUTONE A TUTTIIIIIIIIIiiiiiiiiiiiii *****************************************

Stefano Forbus 07.12.05 22:50| 
 |
Rispondi al commento

Scusa Grillo ma connettersi alla rete in pratica è "fare una telefonata" anche se, via radio, tramite una centralina che stà a cinque Km. Ora sarà sufficiente, ai gestori telefonici, aumentare il costo dell'accesso a internet e il gioco è fatto, non ti sembra ?
Ciao

guidotti augusto Commentatore in marcia al V2day 07.12.05 00:20| 
 |
Rispondi al commento

RISPARMIARE SU INTERNET E TELEFONO SI PUO’ ! ! !

Ovviamente è un’azienda francese, si chiama Parla.it, e ha da poco iniziato ad operare in Italia; fa parte del gruppo France Telecom.

Utilizza il sistema VOIP, quello usato anche da Skype.

Tramite un router fornito da loro cui si attacca un normale telefono e il pc è possibile navigare e telefonare a prezzi bassissimi.

Ci si può staccare da Telecom, non pagando più il “dazio” del canone oppure si possono tenere due linee quella Telecom e quella nuova, con un secondo numero.

ALCUNE OFFERTE

Linea Unica (staccandosi da Telecom): telefonate nazionali + internet = 29 euro

Linea Aggiuntiva (restando con Telecom): telefonate nazionali + internet = 39 euro

Con 10 euro in più si può telefonare gratis in tutta Europa !!!!

PARLA.IT

http://www.parla.it/corsaire/html/it/home.htm

Cesare Piri 04.12.05 23:50| 
 |
Rispondi al commento

TELEFONO, ADSL E TELEVISIONE IN FRANCIA

Tra le varie società che offrono i servizi di comunicazione integrati, in Francia esiste FREEBOX.

Adesso vi spiego l’offerta……. Chi sa il francese può consultare il sito
http://www.free.fr/

39 EURO AL MESE VI DANNO DIRITTO A:

1) Modem router per connettersi alla rete
2) Internet ADSL 2+ con velocità di 24 Mb/s
3) Telefonate illimitate in tutta la Francia
4) 200 canali digitali nel pacchetto base
5) con qualche soldo in più altri canali tematici
6) con qualche soldo ancora si può vedere anche il bouquet di TELE+
7) Radio a volontà

MA COSA ASPETTIAMO AD ESPATRIARE TUTTI, LASCIAMO IL NANO RIFATTO DA SOLO COL SUO DIGITALE TERRESTRE

cESARE pIRI 03.12.05 19:31| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei informarvi di stare attenti ai software VoIp in quanto sono una porta d'accesso per hacker e cracker.... Quindi se non volete avere problemi con il vostro pc è meglio che ci pensiate bene prima!
Tutto qui ninete da dire sulla grossa innovazione tecnologica ma fare attenzione è sempre cosa buona, non trovate?

Alessandro Fornasier 01.12.05 13:36| 
 |
Rispondi al commento

LE CONDIZIONI CONTRATTUALI CAPESTRO DELLA ADSL DI TELE 2

“il Cliente avrà la facoltà di recedere in ogni momento con preavviso di 30 giorni da comunicare a TELE2”

però......

1) Se recedi prima della scadenza naturale del contratto ti devi pagare lo stesso tutti i 12 mesi del canone della ADSL: - “tutti i corrispettivi di cui all’art. 15 (ivi inclusi gli eventuali canoni per il noleggio del modem) dovuti fino alla scadenza della Durata prevista e/o prescelta dal Cliente”

2)Ti devi pagare pure il canone di noleggio del modem, anche se nel frattempo si rompe !!

3) Devi rendergli a spese tue il modem che avevi a noleggio (corriere espresso 60 euro) e se non glielo mandi ti addebitano la bellezza di 69 euro: - “la cessazione, per qualsiasi motivo, delle presenti condizioni generali determina l’obbligo del Cliente di restituire a TELE2, entro 30 giorni dal momento in cui la cessazione divenga efficace, il dispositivo e gli eventuali accessori a proprie spese. In caso di mancata restituzione, trascorsi 90 giorni dalla cessazione delle presenti condizioni generali, nonché in caso di restituzione di dispositivi danneggiati, il Cliente dovrà corrispondere a TELE2 una penale pari a € 69”.


“Alla scadenza della Durata prescelta dal Cliente, le presenti condizioni generali si intenderanno tacitamente rinnovate alle medesime condizioni per periodi, di volta in volta, di durata pari ad un anno, salvo che una delle parti non comunichi all’altra la propria disdetta almeno 60 giorni prima della scadenza”.


TRADUZIONE: PUOI RECEDERE QUANDO VUOI CON 30 GIORNI DI PREAVVISO MA TI PAGHI TUTTE LE SPESE DI UN ANNO DI CONTRATO OPPURE DEVI DARE DISDETTA 60 GIORNI PRIMA ALTRIMENTI IL CONTRATO SI RINNOVA AUTOMATICAMENTE DI UN ALTRO ANNO ALLE MEDESIME CONDIZIONI ! !!!

cESARE pIRI 29.11.05 15:48| 
 |
Rispondi al commento

Interessante il voip: qualcuno mi può dire se io abito a rimini e mi trovo a parigi in vacanza, per telefonare con questa tecnologia devo lasciare il pc acceso e collegato alla rete a casa?
Grazie in anticipo a colui che mi sa dare una risposta!

riccardo giovannini 28.11.05 21:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao a tutti.
Dopo aver visto il dvd di Beppe, ho letto qualcosa a proposito di questo nuovo modo di telefonare, e benchè mi sembri un ottima soluzione, non vedo come poterla applicare senza dover più pagare il canone, dal momento che in ogni caso l'ADSL passa per Internet, e Internet passa per Telecom... (dove vivo non è possibile staccarsi da Telecom).
Come poter risolvere il problema? Spero che qualcuno possa aiutarmi a capire meglio. Grazie, Sandra.

Sandra Croce 28.11.05 11:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe guarda cosa ho trovato qui...

http://www.ictblog.it/index.php?/archives/545-Zyxel-Prestige-2000W-WiFi-VoIP-Phone.html

e poi c'era pure questa notizia ;)

WiFi SkyFone WM1185-T
La taiwanese Accton Technology Corp sta per lanciare un telefono in grado di telefonare via VoIP attraverso una rete Wi-Fi utilizzando Skype senza dover passare attraverso un Personal computer.Si chiama WiFi SkyFone WM1185-T e si affianca come proposta al
Tracciato: Nov 14, 07:04

debora c Commentatore in marcia al V2day 25.11.05 15:52| 
 |
Rispondi al commento

ciao caro Beppe, (perdonami la confidenza) ad un tuo spettacolo, a Milano, hai parlato di skype.. Io ti ringrazio molto e volevo comunicarti/vi che ho trovato un'alternativa ancora meno cara.. e si può chiamare anche in italia, si tratta di skypho (http://www.skypho.net/)
grazie grazie e ancora grazie Beppe... uno dei pochi che con simpatia, riesce sempre a dire la verità a proprio rischio....
A presto!

Michele Busatta 24.11.05 01:20| 
 |
Rispondi al commento

ciao Beppe, sono un tuo estimatore vorrei sapere se è possibile tel. con skype anche ad utenti fissi che non posseggono un pc.
Che prezi abbiamo verso i cell.

bruno pagliazzi 22.11.05 18:53| 
 |
Rispondi al commento

Salve, ho avuto il piacere di sentirti per la prima volta ieri sera ed è stato interessantissimo, è mia intenzione uscire da questo vortice, nel quale ci vogliono incanalare a tutti i costi.Sono schiava di questo sistema a 360° ma non ce la faccio più. Sarebbe troppo difficile spiegarti in che mare....mi trovo ma ho bisogno assolutamente della tua consulenza.
Comincio con il dirti che gestisco due aziende ( mio padre e mio marito ) schiavizzata dalle bollette. Pago da mio marito 600,00 fisse MENSILI
OLTRE CANONE TIN IN, OLTRE ACN PER RISPARMIARE CON TELECOM, INSOMMA VORREI ESSERE LIBERA...MI SENTO SCHIAVA DELLA TECNOLOGIA. CONSIDERANDO CHE MIO PADRE HA INVECE UN AZIENDA DI AUTOTRASPORTO CON CIRCA 20 CAMION, STESSO PROBLEMA, BOLLETTE DI OGNI TIPO, TRASPOBANK ETC. IL MIO ATTUALE PROBLEMA ( TRA I MILLE ) CONSISTEREBBE SU UNA BUONA GESTIONE DEI COSTI DI TELEFONIA ( RETE MOBILE ), CONNESSIONE,IL GASOLIOOOOOOOOO, LAVORIAMO PER PAGARE IL GASOLIO, GLI INTERESSI BANCARI.........AIUTOOOOO PUR VOLENDO ORMAI SIAMO SOTTO LE BANCHE.......PER CONCLUDERE VOGLIO RACCONTARTI QUESTA. MI E' COSTATA IL FEGATO ED ANCORA SONO ALLA RICERCA PERCHE' NON RIESCO AD ACCETTARE DI ESSERE DERUBATA COSI' SOLO PERCHE' HO BISOGNO DI LAVORARE.
aRRIVO NELL'AZIENDA DI MIO PADRE CIRCA DUE ANNI E MEZZO FA, E TROVO UNA SITUAZIONE PC, ORMAI VECCHIA....GIA' ALLORA FIGURATI OGGI:
SERVER CON INSTALLATO WINDOWS 2000 E 4 PC IN RETE CON SOPRA INSTALLATO WINDOWS 98.
Spesa di tutto l'apparato, incluso programma per gestione camion, circa 40.000.000 delle vecchie lire.
Un assistenza annua che costa circa 1.800.000 per risolvere eventuali problemi e darci un po di consulenza....insomma chiedendo alla casa degli aggiornamenti, mi è stato risposto con un preventivo di altri 12.000,00 euro per riacquistare nuovamente un server e 3 client sai di cosa si tratta? una spesa fissa di 1.300,00 euro al mese che include solo assistenza on line, per interventi in sede non oso parlarti dei costi.Vorrei parlare con te..

Cantelmi AnnaRita 21.11.05 10:43| 
 |
Rispondi al commento

H3G prende i soldi e scappa !

Il 16 agosto 2005 ho stipulato con H3G un contratto con canone fisso di 19 euro mensili + canone fisso di 9 euro mensili per locazione del telefono

L’8 settembre 2005 ho ricevuto un Nokia 6680

Il 4 ottobre 2005 il Nokia 6680 ha smesso di funzionare, è impossibile riaccenderlo. Dire che non vale nulla credo sia un eufemismo !!

il 10 ottobre 2005 ho contattato il 139 che mi ha comunicato che dovevo solo attendere di ricevere un nuovo telefono in sostituzione del vecchio.

da allora sono in attesa di ricevere un telefono con cui poter utilizzare i servizi del contratto da me sottoscritto e per il quale pago comunque regolarmente in canone !!!

per un mese il 139 mi ha detto prima che il telefono non era disponibile, poi che era in spedizione, adesso mi si dice che invece hanno deciso di riparare i telefoni rotti e quindi verrò contattato dall'assistenza tecnica per avere un sostitutivo in attesa della riparazione

si presume che chi sottoscrive un contratto affari con il telefono ci lavori, ma mi sembra che il grado di considerazione per questo tipo di clienti da parte della H3G sia pressochè nullo. A loro interessa solo fare contratti e basta. Tanto poi il cliente paga e non può fare nulla. Sbatte sempre contro il muro di gomma del call center !!

TIM non mi da la portabilità del numero !

In data 8 settembre ho anche fatto richiesta per avere la portabilità del mio vecchio numero TIM sul nuovo gestore H3G. Beh ad oggi (18 novembre !!) non si ha alcuna notizia. La TIM continua a posporre la data del mio trasferimento di settimana in settimana. Il 119 mi ha spiegato che è un problema di dialogo tra i computer. Ma ci si può credere o pensano che siamo tutti aborigeni con l’osso al naso ?? Mi hanno detto che ad oggi la mia portabilità non è stata neppure presa in esame. Ma la portabilità è un diritto che abbiamo oppure no ?? E se si, a chi ci dobbiamo rivolgere per avere riconosciuto questo diritto ??

Giovanni Lattanzi 18.11.05 20:15| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Peppino
sono un po' ciucco, e forse questo potrà influire sulle mie sinapsi in maniera positiva.

Ho appena sbocconcellato il tuo DVD dello spettacolo di Roma, la parte dove parli di Tronchetti e del suo guazzabuglio.

Scandagliando la morale che si annida dentro il mio subconscio sono indeciso tra chi è il più forte: il diavoletto o l'angioletto ?

Mi spiego meglio: mi reputo una persona onesta, con dei valori etc. ma lo sono veramente ?

No. Se veramente guardo dentro me stesso, posso trovare svariate occasioni dove non mi sono comportato bene. Cioè, se ti occupassi di me in uno spettacolo potresti divagare parecchio.

Eccoci qua di nuovo. Mi ero un attimo rincoglionito. Lasciamo stare Trunchet che forse è proprio troppo per tutti noi.

Ora cerco di concludere il mio messaggio (non è detto che ci riesca).

Come posso fare ad essere più onesto, a credere nella gente, nella comunità, nel futuro ? semplice: NON POSSO !!

Però la prossima volta che prendo una decisione importante MI DEVO RICORDARE che un giorno, guardandomi indietro, sarà più confortevole non sapermi propendere dalla parte del diavoletto.

Come messaggio è abbastanza sconclusionato ? Pazienza, vuol dire che è stata più che altro una riflessione, certamente condizionata dal sapere che qualcuno la leggerà traendone qualche conclusione.....spero!

ciao Peppinello, panzone che non sei altro.

Riccardo Romagnoli 16.11.05 22:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vorrei segnalare un'alternativa opensource al prodotto informatico SKYPE...

WengoPhone supportato dalla compagnia francese Wengo.
Licenza: GNU General Public License (GPL)

Homepage: http://www.openwengo.com

diego bertone 16.11.05 15:11| 
 |
Rispondi al commento

Voip , per chi non sa ancora dove acquistare il telefono voip per skype.
Si può comprare direttamente dal sito di Skype oppure ultimamente lo stanno vendendo anche nei centri commerciali o perlomeno io l’ ho visto da Media World.
Saluti Pietro

pietro murru Commentatore in marcia al V2day 15.11.05 13:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

VOIP sempre più conveniente.
Non fermatevi solo a skype, che comunque rimane il modo più semplice per iniziare da subito a risparmiare sui costi delle telefonate!
Se digitate su google : " provider voip " oppure " provider sip " troverete tutta una serie di aziende Italiane e non che mettono a disposizione la tecnologia Voip a costi eccezionali, esistono tariffe a costo fisso mensile per telefonare 24 ore su 24 in tutto il mondo. Diffondete il più possibile , abbattiamo il monopolio del tronchetto!
Saluti Pietro

pietro murru Commentatore in marcia al V2day 15.11.05 13:21| 
 |
Rispondi al commento

RAGAZZI NON VOGLIO ALLARMARE NESSUNO.......NON SO NEMMENO SE QUESTO SIA IL POST ADATTO PER QUESTO TIPO DI DISCORSO:::CMQ

SUL FATTO CHE SIAMO TUTTI COSTANTEMENTE TENUTI SOTTO CONTROLLO è ASSOLUTAMENTE VERO......

PROVATE DAI VOSTRI CELLULARI A FARE LO 08 SE VI DICE "UNKNOW APPLICATION" NON AVETE NULLA MA SE IL CEL VI SQULLA SIGNIFICA CHE è SOTTO CONTROLLO DELLA QUESTURA......

QUESTO é QUANTO MI è STATO DETTO!!! PUò ANCHE NON ESSERE !!! SE NE SAPETE DI PIù A RIGUARDO FATEMI SAPERE!!!!

Leonardo Mariotti 12.11.05 20:34| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti, c'è qualcuno che mi sa dire come levare la TASSA del Tronchetto e avere l'ADSL solamente? noi siamo 4 adulti tutti col cellulare e quindi ognuno è autonomo. Sto usando Skype però non è molto conosciuto ci vorrebbe un buon passaparola chi vuole può scrivermi a quattrof@iol.it
Forza Beppe!!

Salvatore Alaimo 10.11.05 16:53| 
 |
Rispondi al commento

Come e dove posso acquistare il telefono VOIP per usufruire del servizio Skype e stroncare i vari Tronchetti? grazie, ciao

Fausto Baccaro 06.11.05 13:23| 
 |
Rispondi al commento

Si veramente all'avanguardia....peccato che l'adsl è ancora un miraggio per milioni di persone come me, che vivono in paesi con meno di 5000 abitanti. Complimenti alla Tre che non abbassa il prezzo del collegamento umts!

Andrea Laganà 04.11.05 23:06| 
 |
Rispondi al commento

AIUTO PER ADSL SENZA TELEFONO A TORINO:
***********************************************
vorrei attivare una linea adsl da almeno 2mb senza dover pagare il pizzo (canone) a Telecom. Se qualcuno ha esperienza nel campo ed ha provato un buon provider a Torino gli sarei grato se mi da qualche informazione.

Postato da: Marcello Falconetto

per le adsl senza telecom a torino ti posso aiutare e lo faccio volentiarissimo
scrivimi tranquillamente

Diego Piasco 04.11.05 11:11| 
 |
Rispondi al commento

EH, BELIN! Io lo sapevo...
Volevo fare un'errata coccige ;-) al messaggio postato una quindicina di giorni fa a proposito del programmino NETAPPEL.
Purtroppo, dopo soli 15 giorni siamo già finiti nel libro dei cattivi (traduzione: a pagamento)
Infatti, non rientriamo più nei paese che potevano usufruire di questo programma per telefonare GRATIS a tutti i telefoni fissi in Italia dal computer.
Sono rimasti solo il Belgio, la Francia e la SVIZZERA!
La Svizzera! Ma porca puttana...quelli già pagano meno la benzina, non pagano (o così si dice) le tasse...Vabbè che la tariffa di questo NETAPPEL, è di soli 1 (dico uno) centesimi di euro al minuto e quindi sempre moooolto meno dei 12 e rotti + lo scatto alla risposta del Tronchetto, però...cazzarola ma non possiamo chiedere la cittadinanza svizzera? Dite che ci accetterebbero?
Beppe cosa ne dici Tu?

Francesco Romeo 02.11.05 10:59| 
 |
Rispondi al commento

Se volete usufruire abbastanza serio, TISCALI e' il meglio in circolazione!!!
Dal mese di dicembre non dovremo piu' pagare il canone.... la tassa telecom e tiscali ha messo a disposizione con circa 50 euro al mese una ADSL A 6 MEGA, un Router (apparecchio che ti tiene collegato ad internet anche a computer spento)e un cordless voip, che lei chiama tariffa Voce!!!
50 euro e chiami gratis chi ha i telefonini voip, e pochissimo gli altri gestori!!!
Ci tengo a precisare che le tariffe Skype sono ancora piu' vantaggiose, che non lavoro per TISCALI, ma SORU (attuale presidente della Regione Sardegna, nonche' Presidente Tiscali) e' diventato ricco semplicemente non facendo piu' pagare il costo di attivazione per internet (al tempo la telecom solo per entrare in internet con un modem 56 kb, ti chiedeva circa 300 mila lire)!!! Insomma e' un innovatore!!!

http://abbonati.tiscali.it/adsl/sa/6flat_tc/
Questo e' il sito!!!

Gianfranco Schinocca 01.11.05 19:32| 
 |
Rispondi al commento

ciao, scusate ma sono così abituato a pagare i canoni per i servizi che non riesco a capire.
posso avere un collegamento adsl senza avere un contratto con telecom (no-canone)?
se si disdico subito il contratto.

fausto frigero 31.10.05 21:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

AIUTO PER ADSL SENZA TELEFONO A TORINO:
***********************************************
vorrei attivare una linea adsl da almeno 2mb senza dover pagare il pizzo (canone) a Telecom. Se qualcuno ha esperienza nel campo ed ha provato un buon provider a Torino gli sarei grato se mi da qualche informazione.

Marcello Falconetto 31.10.05 21:07| 
 |
Rispondi al commento

www.SkyPho.net

un servizio equivalente a skype...ma con tariffe più basse!!!
Con una semplice registrazione online, ti viene assegnato anche un numero telefonico di rete fissa es: 0657...
su cui poter ricevere telefonate sia dai cellulari che da normali telefoni fissi.
Sempre sul sito è possibile acquistare telefoni, router, telefoni wi-fi, tutti con tecnologia VoIP!
SkyPho utilizza il sempre più diffuso protocollo SIP 2.0!
Cambi casa, ti sposti, cambi ADSL (http://punto-informatico.it/p.asp?i=55910&r=PI) il tuo numero di telefono ti segue sempre.. basta un PC o un telefono VoIP ed una connessione internet ... ah la tecnologia ;)


Salve a tutti,
volevo solamente fare un'ossrvazione...
E' vero, la "nuova" tecnologia Wimax è la soluzione del futuro che soppianterà tutti i monopoli sulle telecomunicazioni che ci sono in questo momento. Mi permetto di dire queste cose in quanto le reti Wimax hanno costituito il tema della mia tesi di laurea in Ingegneria delle TLC. C'è però una paura assai grave qui in Italia ed è legata precisamente alla distribuzione e diffusione di tale tecnologia sul territorio italiano. Infatti in Italia esistono compagnie telefoniche e di telecomunicazioni in genere che non faranno nessun tipo di investimento al riguardo perchè troppo oneroso rispetto a quello che spendono normalmente per gestire le reti attuali, di pari passo c'è il Governo attuale che non promuove nessuna iniziativa di incentivazione per le aziende ad investire in questo campo. Insomma, la cosa non interessa a nessuno: perchè spendere dei soldi per nuovi servizi più innovativi e magari più "liberi" se in questo momento già si guadagna bene??? Questa è la realtà dei fatti!!!
Comunque volevo dire qualcosa anche riguardo le radiazioni elettromagnetiche: sicuramente del bene non fanno! Dipendono dalle frequenze e soprattutto dall'intensità (o potenza elettromangetica) con cui vengono emesse. Infatti la maggior parte di apparecchiature elettroniche a radiofrequenza (come i telefonini cellulari, etc...) non irradiano molto in termini di potenza (si parla dell'ordine dei milliWatt). Il problema sta nei ripetitori siti nelle città, sui palazzi ed altre postazioni. Quelli sì che potrebbero creare problemi, soprattutto perchè devono coprire aree abbastanza estese. In realtà ci sono delle leggi (insufficienti) che regolamentano queste cose, ma come al solito nessun cittadino sà come fare dei controlli anche in casa propria o semplicemente non è nemmeno a conoscenza della possibilità di farlo!!! Comunque i ripetitori Wimax prevedono coperture anche più estese dei ripetitori GSM e UMTS (dell'ordine anche dei 50 Km.).

Gaspare Dilluvio 29.10.05 18:25| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di telefonia. Ma sapete quanti gestori di telefonia ci sono in Italia? oltre 180. E promettono tutti di far pagare meno, senza canone ecc. ma in realtà dove tolgono da una parte lo aggiungono dall'altra, quindi si paga uguale se non di più. Io sono riuscito a trovare una nuuova Società che permette di far risparmiare fino al 50% sulla bolletta. Come? Tu telefoni la telefonata raggiunge il suo cervellone che la veicola verso il gestore che offre la tariffa in quel momento più vantaggiosa e questo per tutte le 24 ore. Sono certo che questa info sia utile a tutti. Che ne pensate?
Se volete saperne di più scrivetemi andori@tin.it
Ciao Grillo sei mitico.

Andrea Doria 28.10.05 18:15| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti, purtroppo non sono riuscito a leggere integralmente tutti i commenti, spero di non replicare...il wi-fi è affascinante e comodissimo, come il cellulare del resto ed uso entrambi per quanto mi serve, questi però viaggiano sullo stesso canale di trasmissione: LE ONDE RADIO quelle tanto dannose di cui il nostro insigne ospite ci ha spesso parlato...mi sa che l'espansione del wi-fi comporterà una crescita esponenziale di hot spot, che altro non sono che antenne.
Mi sa che questa è una consapevolezza che la maggior parte di noi ha già nell'anticamera del cervello, non è che possiamo aspettare di venire invasi da una tecnologia dannosa per poi insorgere e prendercela con il "tronchetto" di turno accusandolo del fatto che vuole arricchirsi a spese della nostra salute.

E' troppo comodo godere dei benifici e poi chiedere il rimborso sui danni, ben sapendo che ce ne sarebbero sicuramente stati.
Oggi siamo già stati avvisati della nocività dell'esposizione alle onde radio, non come per l'avvento dei cellulari; possiamo informarci e decidere!

Non mi sentirei coerente se chiedessi i danni per gli effetti subiti a causa di una tecnologia che sto utilizzando, consapevole dei rischi che "può" comportare e che ho aiutato a espandersi e proliferare...

Simone Marotta 28.10.05 14:03| 
 |
Rispondi al commento

SKYPE utilizza un protocollo propietario che secondo me va contro alla filosofia "Grillo".
Esistono moltissimi operatori VOIP anche non italiani, e NESSUNO usa un proprio protocollo come SKYPE...per non parlare delle tariffe, persino parla.it o squillo.it hanno tariffe più basse.

Beppe Grillo, smettila di fare pubblicità a SKYPE, è una multinazionale come tutte le altre...

Stefano Ferrario 27.10.05 17:55| 
 |
Rispondi al commento

Ciao ragazzi.
Qualcuno mi sa dire dove posso reperire informazioni su eventuali basi WIMAX installate in Italia?????

Michele Memo 27.10.05 13:56| 
 |
Rispondi al commento

ragazzi volevo informarvi che il programma NetAppeal (forniva telefonate gratis verso i fissi di alcuni paesi, italia compreso) da un paio di giorni ha tolto l'italia dalla lista dei paesi gratis!!
opera del tronchetto??
fatemi sapere

Biagio Labbate 26.10.05 20:20| 
 |
Rispondi al commento

oggi un'amica mi ha detto che skype è stata comprata da e-bay per 3,5 miliardi di dollari.
non ho ancora verificato se la notizia è vera, ma nel caso............
cosa dovremmo aspettarci da questo??
speriamo bene.......

ilena rossello 26.10.05 18:24| 
 |
Rispondi al commento

vorrei informazioni su ADSL senza il canone telecom?
grazie
mauro

mauro migli Commentatore in marcia al V2day 26.10.05 09:28| 
 |
Rispondi al commento

vorrei informazioni su ADSL senza il canone telecom?
grazie
mauro

mauro migli Commentatore in marcia al V2day 26.10.05 09:27| 
 |
Rispondi al commento

x Marco Iovine

Grazie per avermi risposto, il sito l'avevo già visto. Mi chiedevo se qualcuno utilizzasse già questo servizio e se fosse vantaggioso..
Vorrei togliermi di mezzo l'abbonamento ADSL Telecom perchè costa l'ira di Dio, ma non vorrei trovarmi con continui problemi di rete.
Grazie, ciao

roberta festa 26.10.05 09:01| 
 |
Rispondi al commento

x Marco Iovine

Grazie per avermi risposto, il sito l'avevo già visto. Mi chiedevo se qualcuno utilizzasse già questo servizio e se fosse vantaggioso..
Vorrei togliermi di mezzo l'abbonamento ADSL Telecom perchè costa l'ira di Dio, ma non vorrei trovarmi con continui problemi di rete.
Grazie, ciao

roberta festa 26.10.05 09:01| 
 |
Rispondi al commento

Per tutti coloro che voglio avere informazioni su
- Team Speak
- Roger Wilco
- Ventrilo

Questi 3 programmi (roger wilco in primis) sono stati creati appositamente per le persone che giocano online, rw esiste da almeno 10 anni, era il più utilizzato perchè avendo un utilizzo di banda molto basso, quando avevamo un collegamento a 56k era già dura scaricare la mail, pensate a giocarci in rete.
Roger Wilco ha un funzionamento molto veloce durante l'istallazione vi chiede se volete usare un tasto per parlare (di defoult è F12) che potte rimuovere facendo il test del mic, non vi viene chiesto di avere un host/server da utilizzare come client, fate il vostro canale, date il nome e la password alla/alle persone con cui volete parlare (naturalmente tutti devono avere il programma) ed è finita lì.


Per Ventrilo come anche per Team Speak ci vuole un host/server che vi supporti, per Tema Speak ho un server italiano che utilizziamo TUTTI, ma non vorrei che qualcuno mi denunciasse, quindi vi lascio la mail, se ne avete bisongo scrivetemi sixtattoo@hotmail.com .

Il funzionamento di Team Speak è molto semplice, una volta installato andate su "setting" - > "sound in/out setting" regolato il volume out al centro, qui potete selezionare se utilizzare un tasto per parlare o lasciare il microfono attivo (ricordate che il mic è molto sensibile, gli altri sentiranno tutto quello che succede in casa vostra, lo dico per la privacy :) ) il volume che trovate al centro, mettetelo verso destra (shout) se no romperete i timpani ai vostri amici, e il codec va settato sulla velocità di trasferimento, di solito si usa "Speex 12.3 Kbit" Facile veloce, il telefono chi lo usa più? ;D

Spero di essere stato utile nella spiegazione.
Saluti S. Degliantoni

Simone Degliantoni 26.10.05 02:32| 
 |
Rispondi al commento

naturalmente per le chiamate tra due persone che usano skype il risparmio e il 100% rispetto a qualsiasi altra tariffa, visto che il costo e' zero (per chi ha una connessione "flat", altrimenti deve mettere in conto il costo della connessione).
qualcuno sa se c'e' qualche programmino simile a skype con tariffe migliori?

wykx@virgilio.it 26.10.05 01:25| 
 |
Rispondi al commento

ho confrontato le tariffe wind "1088 light" con quelle di Skype.
conviene usare Skype per le interurbane (sia tariffa intera che ridotta, risparmi dal 50% a oltre l'80%) e le internazionali (sia tariffa intera che ridotta, risparmi esagerati!).
per tutti gli altri tipi di chiamata le tariffe sono pressoche' equivalenti, con la differenza che le tariffe skype sono approssimate al minuto successivo, mentre le wind sono calcolate al secondo, quindi per telefonate brevissime skype perde il confronto con le tariffe al secondo. cio' non vale o quasi per le chiamate che ho citato sopra sulle quali si risparmia, poichè il risparmio e' tale che l'arrotondamento al minuto successivo influisce negativamente solo sui primi secondi. ho preparato dei grafici, chi vuole puo' richiedermeli all' indirizzo e-mail

wykx@virgilio.it 26.10.05 01:20| 
 |
Rispondi al commento

vorrei informazioni su ADSL senza il canone telecom?
grazie
mauro

mauro migli Commentatore in marcia al V2day 25.10.05 18:21| 
 |
Rispondi al commento

Caro beppe, ho seguito con interesse il tuo impegno per la diffusione di Skype, che peraltro io uso, anche se momentaneamente solo per scambi da un pc all'altro, ed ho visto sul dvd del tuo ultimo spettacolo (grandissimo!!!!!) che inviti delle persone a telefonare in altri continenti per poi confrontare la spesa con quella che sarebbe stata utilizzando Telecom.
Ma non posso fare a meno di pensare che la mano che adesso ci porta via i soldi attraverso le bollette telefoniche, domani (che tutti useremo Skype)ce li potranno levare semplicemente facendoci pagare salata la rete. Dici bene che questi politici di rete non ne capiscono e penso che per loro sarà solo un grosso investimento quando tutti useremo i voice. Comunque sei grande , continua così e tienici uniti. Ciao.

Maurizio Fadda 25.10.05 15:43| 
 |
Rispondi al commento

Caro beppe, ho seguito con interesse il tuo impegno per la diffusione di Skype, che peraltro io uso, anche se momentaneamente solo per scambi da un pc all'altro, ed ho visto sul dvd del tuo ultimo spettacolo (grandissimo!!!!!) che inviti delle persone a telefonare in altri continenti per poi confrontare la spesa con quella che sarebbe stata utilizzando Telecom.
Ma non posso fare a meno di pensare che la mano che adesso ci porta via i soldi attraverso le bollette telefoniche, domani (che tutti useremo Skype)ce li potranno levare semplicemente facendoci pagare salata la rete. Dici bene che questi politici di rete non ne capiscono e penso che per loro sarà solo un grosso investimento quando tutti useremo i voice. Comunque sei grande , continua così e tienici uniti. Ciao.

Maurizio Fadda 25.10.05 15:39| 
 |
Rispondi al commento

Come molti sanno, da gennaio del 2005, Telecom ha deciso che non sarà più possibile avere una linea ADSL senza un canone voce. Tantissimi (tra questi il sottoscritto) puntavano sulla possibilità di sfruttare la linea veloce ADSL senza vincolarsi con l'inutile canone voce (comprese le sue immense spese). Questo perchè? Semplice! Perchè con l'avvento di Skype e VoIP, avremo potuto sfruttare la linea ADSL per palare gratis in tutto il mondo utilizzando il programma gratuito Skype. Come al solito viviamo in uno stato di REGIME, non siamo liberi ne di parlare, ne di scrivere, ne tantomeno di utilizzare le tecnologie per migliorarci. Inoltre, di disdice la linea voce rischia di perdere l'eventuale connessione ADSL.

E' un soppruso! Stiamo regredento e soprattutto perdendo i nostri diritti. Lamentiamoci e protestiamo con e-mail e post su tutti i siti che parlano di questo!

Salviamo la cultura, la conoscenza... gridiamo il nostro diritto nel mondo!

Diego Cardia 23.10.05 13:19| 
 |
Rispondi al commento

in risposta alla domanda di Roberta festa.

la societa' che cerchi esiste ed e' visitabile al sito www.elitel.it con relativi servizi e costi.

ciao

Marco Iovine 23.10.05 09:49| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno ha delle informazioni su un'altro operatore VOIP "Parla.it", sono interessato perche' permette un abbonamento senza la presenza di Telecom, ma vorrei qualche chiarimento sulla sua affidabilita' Grazie

Giovanni Di Tecco 22.10.05 23:58| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo Beppe...intanto complimenti x il blog e x l'apparizione della tua foto sul programma di Celentano di giovedi'....

Mi pregio segnalarti una cosa di cui molti sono stati truffati e di cui pochi ne parlano....
truffe su Internet da parte dei
..................D I A L E R..........

la risposta a mio modesto parere appare fin troppo SEMPLICE...............................
.........................CUI PRODEST????????

Se io pago il canone bomestrale alla Telecom
(30 euro visto che i fili in casa MIA sono di Sua proprieta')..mentre le telefonate e la navigazione su internet la pago ad un'altro operatore (nel mio caso tele 2 e di cui mi avvalgo del numero da assegnatomi)....come e' possibile che mi arrivino bollette di 45 euro ed oltre????
telefono al 187 e l'ignara operatrice mi dice che e' colpa dei DIALER...
io dico va bene ..vi ho avvisato che non ho mai fatto collegamenti a quei numeri speciali che gia' da tre anno orsono ho fatto bloccare...
soavemente la sempre ignara operatrice replica che ci sono dei nuovi numeri a numerazione speciale che non si possono annullare....
va bene dico ...vi ho avvisato tempestivamente...
Stornatemi l'importo eccedente il canone bomestrale e NON LI PAGATE...la stessa mi replica
...NON MI FACCIA PARLARE....NON E' POSSIBILE...
PERCHE' NON NE PARLIAMO NOI BEPPE??????
essendo un p.u. ....mi sono prontamente portato alla polizia postale...se mi dai un recapito telefonico...NE PARLIAMO, ciao vincenzo

Vincenzo MARTINELLI 22.10.05 21:22| 
 |
Rispondi al commento

!!! Perdonatemi! mi si è tagliato il pezzo + importante... i 2 codici da anteporre ai numeri che chiamate servono x capire quale gestore state chiamando, così sapete come "regolarvi" x la durata relativa della chiamata, x evitare sorprese e pagamenti "sgraditi"...

Paolo Iammarino 22.10.05 08:04| 
 |
Rispondi al commento

vorrei segnalare una mail sperando di essere (un po') d'aiuto x l'uso dei cellulari. non credo sia una bufala, il codice x trovare il codice (???) del cellulare funziona, non ho ancora provato l'uso dei codici x capire a quale gestore stiamo telefonando... ecco la mail:
"Ci si può chiedere perché i negozianti di telefonini la tengano riservata!
Semplice: perché un modo per rendere inutile il furto di telefonini. Niente furti: niente acquisti di cellulari nuovi! Una specie di rivincita se vi rubano il vostro telefonino:
per ottenere il numero di serie del vostro telefono battete i tasti *#06#. (il punto ci vuole) Immediatamente, senza nemmeno confermare con il tasto di chiamata, un codice
a 15 cifre apparirà sullo schermo. Questo codice è unico. Scrivetelo e conservatelo preziosamente.
Se vi rubano il telefono, telefonate al vostro operatore e dategli questo codice. Il vostro telefono potrà essere completamente bloccato,anche se il ladro cambia la scheda SIM.
Non recupererete probabilmente il vostro telefono, ma siete almeno sicuri che nessuno potrà usarlo. Se tutti prendono questa precauzione, il furto di telefonini diventerà inutile.
ALTRA INFORMAZIONE UTILE I gestori fanno tanta pubblicità al servizio di number portability (la possibilità di passare da un gestore all'altro mantenendo il vecchio numero del telefonino) ma nessuno di loro spiega quanto l'adesione a macchia di leopardo a questo servizio stia costando a noi ignari consumatori. Mi spiego meglio. La maggior parte dei contratti, come ben sapete, prevedono un costo molto basso per le telefonate fra clienti dello stesso gestore ma costi ancora sproporzionalmente alti per telefonate effettuate all'indirizzo di un abbonato di un gestore diverso dal proprio.
/ /
Prendete nota: sarà sufficiente anteporre al numero che si sta chiamando un codice numerico:
456 per i clienti vodafone, 4884 per i clienti tim
(la mail l'ho tagliata, ma il "succo" spero si capisca!)

Paolo Iammarino 22.10.05 08:01| 
 |
Rispondi al commento

io ho scoperto ieri x caso tutto questo,e devo dire che mi ha molto incuriosito tutto quello che ho appreso"parlo di terlefonia"....comunque sia x poter accedere a questi servizi serve sempre una linea telefonica fissa o sbaglio....mi picerebbe sapere il tuo o il vostro parere....ciao e a presto

Massimo Tebaldini 21.10.05 18:28| 
 |
Rispondi al commento

Bene ,anche SKYPE si è ITALIANIZZATO? :-))
leggete qui!http://attivissimo.blogspot.com/2005/10/attenti-skype-che-si-mangia-il-credito.html
Un lettore, Francesco, segnala che se avete acquistato traffico telefonico su Skype e non lo usate almeno una volta ogni 180 giorni, perdete i vostri soldi.

La clausola, piuttosto ben nascosta al punto 6.5 delle condizioni del servizio (in inglese), recita testualmente: "A credit balance for SkypeOut service expires 180 days after last chargeable usage of SkypeOut service. Credit balances not used within said 180 day period will be lost."

Nessun problema per le chiamate da computer a computer, ma se usate SkypeOut, il servizio di Skype che consente (a pagamento) di fare chiamate da computer a qualsiasi normale telefono, fate attenzione a non lasciar trascorrere più di 180 giorni senza usare il servizio a pagamento.

Il comportamento di Skype non è molto corretto: certo, bisogna sempre leggere tutte le condizioni e tutte le clausole di ogni contratto, e Skype non è l'unico operatore telefonico che ti dice "consuma entro tot tempo, altrimenti addio credito", ma per ovvie questioni di trasparenza e facilità d'uso, sarebbe molto più onesto (e perfettamente fattibile) far comparire nel programma un avviso poco prima della scadenza.

Varrebbe la pena di valutare come si comportano in questo senso i programmi alternativi. Se Skype vuole restare leader nel settore, farà meglio a dare una limatina a queste condizioni poco corrette.

carlo braccio 21.10.05 11:57| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti...siccome ho visto solamente ieri sera lo spettacolo di Beppe Grillo, sono venuto solo ieri a conoscenza dell'esistenza di skype...vorrei poterne usufruire anche io ma non ho capito se è gia stato bloccato o comprato da compagnie che lo renderanno contro producente...e vorrei anche capire se è una valida alternativa anche per le chiamate urbane e nazionali oltre che internazionali? grazie dell'aiuto...
ciao

rossi mattia 21.10.05 10:49| 
 |
Rispondi al commento

ADSL Telecom
senza linea voce bloccato

(PubliWeb) Telecom Italia ha stabilito che dal gennaio 2005 non si potrà più avere l'ADSL senza linea voce. Per avere l'ADSL bisognerà possedere obbligatoriamente una linea voce, normale o ISDN che sia. In caso contrario, Telecom non porterà avanti la richiesta di attivazione. Inoltre chi disdice la linea voce, perderà anche l'eventuale ADSL attivata. La decisione di Telecom, che punta a cancellare l'Internet senza voce, è vista come una tattica per affondare il VoIP, quindi le offerte che permettono di usare solo l'ADSL per telefonare e di non dover più pagare il canone telefonico. Ovviamente tale notizia ha creato parecchie preoccupazioni ai provider che, in questi ultimi tempi, avevano accolto con favore lo sviluppo sempre più importante dei servizi VoIP.

http://www.publiweb.com/service/12_09_2004_03.html

skype bloccato in cina
http://www.speedblog.net/archives/2005/08/16/bloccare-skype/

Luca Molinelli 20.10.05 13:19| 
 |
Rispondi al commento

si, ho sentito anch'io la notizia del blocco di skype. mi auguro che si tratti più di "terrorismo mediatico" che di realtà, anche se sembra che la cina, seppur con propositi diversi da quelli economici, sia molto "avanti" sul tema di blocchi e filtri.

un paio di link ad altri forum:

http://forum.skype.com/viewtopic.php?t=31198&start=0&sid=44ad5a056e8137de8e68833ad854ec50

e

http://www.speedblog.net/archives/2005/08/16/bloccare-skype/

Francesco Di Giovanni 20.10.05 11:40| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Beppe, altro che comico, fai pensare e fai crescere una coscienza civica alternativa, grazie anche a tutti coloro che hanno aggiunto i loro commenti su questo blog. Li ho trovati molto utili. Grazie per la possibilità di potermi aggiornare senza costi esagerati.

Antonio Rompato 20.10.05 10:59| 
 |
Rispondi al commento

Scusate, ma allora Elitel non la conosce proprio nessuno?

roberta festa 20.10.05 09:04| 
 |
Rispondi al commento

@ maurizio macrì

Per quel che ne so ci sono le line solo dati solo che non c'è scritto devi proprio chiederlo, non lo fanno tutti per esempio c'è EUTELIA che fa slolo dati la puoi fare anche se non hai telecom lo dico perche un amico la sta facendo (lui già non aveva telecom), 4 mb 35 euro al mese ivate, a quel prezzo però puoi anche fare libero e/o tiscali staccandoti da telecom (virtualmente) e pagando un solo canone a Libero o Tiscali potendo fare (con le loro tariffe) telefonate o se volessi risparmiare per esempio con tiscali netphone che è un programma tipo skype solo che è gratis è solo per telefonate in italia e non cellulari.

Spero di esserti stato d'aiuto.
Ciao
Luca M.

Luca Molinelli 20.10.05 01:35| 
 |
Rispondi al commento

Ho apena sentito dire da un giornalista dello smau che in futuro skype non funzionerà più perche un azienda americana mi sembra la Mirage Technologies è riuscita a bloccarlo.

non ho commenti

Luca Molinelli 20.10.05 01:22| 
 |
Rispondi al commento

Ho sentito che un'azienda americana è riuscita a bloccare il funzionamento di skype. è vero?

maurizio macrì 20.10.05 00:01| 
 |
Rispondi al commento

Ma è possibile che non si riesce a capire se legalmente è possibile avere la sola linea dati! avendo un linea adsl flat con libero se disdetto la telecom e quella mi chiude alche la linea dati e legale o no!? Quello che vorrei non è risparmiare sulle telefonate ma tagliare i ponti con la telecom e con il relativo canone.

Alex Aletto 19.10.05 23:13| 
 |
Rispondi al commento

(segue)
Una volta etichettati i pacchetti relativi alle telefonate, un’altra possibilità sarebbe quella di disturbare il flusso dei dati VoIP in modo da deteriorare la qualità del servizio e scoraggiare gli utenti. Steven Cherry, l’autore del secondo articolo, riporta l’esempio di Vodafone che ha recentemente annunciato un piano per bloccare il traffico VoIP in Germania. SFR, una società di telefonia mobile francese, ha annunciato un piano simile in Francia.
Si parla addirittura di un piano di “content based billing” (tariffazione basata sul contenuto) per il traffico internet che i gestori della rete potranno adottare per i loro clienti. Il traffico relativo alle telefonate potrebbe essere tariffato diversamente recuperando in questo modo il mancato guadagno dovuto all’uso di VoIP.
Mi sembra un serio attentato alla libertà di usare la rete e di usufruire di una concorrenza globale che stiamo appena cominciando ad assaporare.
Mi sembrava doveroso rendervi partecipi di questa notizia.

Saluti,

Massimiliano

Massimiliano Simeoni 19.10.05 16:23| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,

Sono un regolare utente dei servizi del cosidetto voice-over-internet-protocol (VoIP), la telefonia digitale che utilizza internet per il trasferimento dati.
Come ben sai, e come hai avuto modo di spiegare alle persone che sono venute a vederti a teatro o che hanno comprato il tuo ultimo DVD, questa tecnologia permette di telefonare in tutto il mondo gratuitamente o a dei prezzi bassissimi rispetto alle tariffe abituali. Vorrei sottolineare che il prezzo di una telefonata tramite Skype (il più popolare programma di VoIP) non sono poi così incredibili, in realtà da un punto di vista della connessione e della mole (molto bassa in caso di comunicazioni telefoniche) di dati trasmessi la tariffazione è assolutamente ragionevole.
Sembra che il crescente numero di utenti abbia impensierito le grandi compagnie internazionale di telecomunicazioni.
Ho appena letto un paio di articoli comparsi nel numero d ottobre della rivista Spectrum (www.spectrum.ieee.org) pubblicata da IEEE (Institute of Electrical and Elecrtronics Engineers). Il primo articolo documenta la diffusione dei servizi internet anche nei paesi in via di sviluppo, viene riportato l’esempio di un utente di servizzi VoIP che dal Peru telefona alla sua famiglia negli Stati Uniti d’America.
Il secondo articolo riporta la notizia di un software capace di identificare i pacchetti di dati che transitano nella rete e di etichettarli. Il software in questione sarebbe capace di “secure, analyze, monitor and mediate any traffic in an IP network” (rendere sicuro, analizzare mediare ogni traffico di dati in internet).
Una possibile applicazione di questo software è quella di identificare, etichettare e BLOCCARE i pacchetti relativi alle telefonate tramite VoIP. Non a caso tra i primi clienti della compagnia che ha inventato questo programma ci sono le compagnie telefoniche (ad esempio Comcast Corp.) che in questo modo possono bloccare Skype (e simili) forzando gli utenti a servirsi della rete tradizionale, (segue)

Massimiliano Simeoni 19.10.05 16:21| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti..
Che dire.. grazie Beppe. Mi stai facendo aprire gli occhi un pò su tutto..un pò di più. Avevo il sentore che il film non è Matrix. Siamo noi il film, e quello che ci propinano, che ci inculcano ogni giorno con messaggi più o meno subliminali. Vogliono zittirci, e controllare le nostre menti. Per le classi dirigenti (quella politica e quelle delle multinazionali) siamo solo una spugna da strizzare.

Mi sono informato su Skype e la tecnologia Voip in genere, e sarebbe anche conveniente, ma purtroppo siamo in Italia. Dove tutti si vogliono tenere stretti le proprie poltrone. La democrazia, qui, è solo una parola con cui riempirsi la bocca. Il popolo non ha potere, se non quello di scegliere ciò che loro vogliono farci scegliere. Vuoi scegliere Skype? Benissimo, ma ti faccio pagare 0,250 euro al minuto iva esclusa (verso telefonini). Così io, portatore nano di telefonia, rimango per te più conveniente. Firmato, il Tronchetto dell'infelicità.
Scegliete.. la pillola rossa o la pillola blu?

Gianluigi Sindaco 19.10.05 16:16| 
 |
Rispondi al commento

ciao a tutti per quanto riguarda skype è conveniente solo effettuare chiamate su telefoni fissi dove il costo e di 1.7 eurocent (iva esclusa), mentre se si vuole chiamare su cellelari gia skype non conviene perche gli operatori hanno i costi piu bassi con skype costa 27 eurocent al minuto mentre con tim 19
ma purtroppo la colpa non e di skype ma dei gestori di telefonia mobile i quali mantengono i costi alti delle loro apparecchiature satellitari e purtroppo a differenza dei fissi che possono viaggiare su protocollo ip il mobile ancora o no meglio c'è ancora monopolio su questo ciao a tutti

Luigi Campanile 19.10.05 15:52| 
 |
Rispondi al commento

LASCIATE STARE SKYPE ORA DA QUANDO GOOGLE L'HA ACQUISTATA VEDRETE CHE ANCHE I PREZZI SALIRANNO,PRENDIAMO TUTTO QUELLO CHE E'GRATIS ED IN PIU'ANCHE DA PC A TELEFONI FISSI ANDATE SUL SITO WWW.NETAPPEL.FR E' LA TERZA VOLTA CHE LO SCRIVO E PENSO ANCHE L'ULTIMA E COME DICE BEPPE ...... E POI NON DITE CHE NON VE LO AVEVO DETTO!!!!!

Max Miglietta 19.10.05 15:45| 
 |
Rispondi al commento

sei sicuro che i prezzi della Banda Larga continueranno a scendere???
Ho i miei dubbi???
A me sembra che restino sempre uguali.
Anzi le compagnie che forniscono i servizi cercano sempre più di fregare il consumatore.

Gianluca Mele 19.10.05 13:44| 
 |
Rispondi al commento

Salve a tutti, volevo chiedere chiarimenti a chi è più informato di me in merito.
Sono stata contattata dall'ELITEL e ho preso un appuntamento perchè mi illustrino il loro contratto VOIP dal momento che già ne ho sentito parlare anche dal Sig. Grillo nel suo tour.
Io in ufficio dispongo già di un abbonamento ADSL Telecom (che solo per i costi di noleggio mi porta via 150,00 euro ogni bimestre), mentre per le telefonate di qualsiasi tipo sono cliente wind (altre 150,00 euro MENSILI)
volevo chiedere prima di tutto se qualcuno conosce la ditta, informarmi che non sia una delle tante fregate,e in secondo luogo consigli sulle domande da fare e su cosa devo guardare attentamente. Non vorrei disdire l'abbonamento Telecom per poi trovarmi senza telefono o senza internet.
Ringrazio in anticipo

roberta festa 18.10.05 15:06| 
 |
Rispondi al commento

Salve a tutti,
è così interessante ma complicato quello che dite...insomma per chi come me, una studentessa (quindi pochissimi soldi), che finalmente va vivere da sola e ha le seguenti esigenze: poter telefonare vs. mobili(poco perchè costoso) e fissi (soprattutto in Italia e a tutte le ore), usare internet per studio e lavoro (diverse ore al giorno)....cosa deve fare?? qualcuno ha qualche consiglio, non dico semplice ma decifrabile da darmi??? Altrimenti noi comuni mortali non potremmo mai unirci alla battaglia.........
Quindi aspetto vostre notizie prima di mettere il telefono a casa!!???...
Grazie
Ary

Arianna Fulvo 18.10.05 14:16| 
 |
Rispondi al commento

Tutto questo è molto interessente, ma quello che io vorrei è mandare una bella lettera alla telecom disdire la linea voce per tenermi solo la linea ADSL flat per telefonare.ho gia visto molti operatori che offrono questo servizio, l'unica cosa che mi frena è che mi hanno detto che la telecom fa storie per questa cosa e non avedo la procedura da seguire nel caso di problemi non saprei con chi prendemela. Sono ben accetti consigli da chi ha gia provato.

Alex Aletto 17.10.05 21:44| 
 |
Rispondi al commento

ecco una nuova notizia......almeno per me!!!!
Una rete che permetta di usare il VoIP, ovvero la telefonia via Internet, anche attraverso i telefoni cellulari, risparmiando rispetto alle attuali tariffe di telefonia mobile.
Questo il progetto del governo giapponese, che spera di lanciare la rete VoIP mobile entro il 2007.
L'utilizzo della telefonia via Web sarebbe possibile grazie ad una rete Wi-Fi/WiMAX che coprirebbe tutto il territorio nipponico con velocità fino a 15 Mbps.
L'ultima parola spetta al ministero delle Comunicazioni giapponese, che deciderà a dicembre di quest'anno i dettagli dell'ambizioso progetto.
ciao a tutti

carlo pascolo 17.10.05 18:13| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti. Posso essere aiutato. Questi telefonini si possono usare per telefonare a Cuba? Spendo una cifra al mese avendo la famiglia della Mia convivente. Funzionano veramente anche a Cuba visto che internet è solo pubblica, cioè i privati non possono avere internet e avere indirizzi di posta elettronica. Non parliamo se fai collegamenti con telefonini con schede italiane. Il costo è sovrumano. Grazie per le eventuali informazioni.

Aniello Iannaccone 17.10.05 17:19| 
 |
Rispondi al commento

Leggo dei vari metodi di telefonare e risparmiare. Aiutatemi. Spendo cifre enormi per telefonare quasi tutti i giorni a Cuba avendo la famiglia della Mia convivente. Questi apparecchi funzionano anche per poter telefonare a Cuba visto che internet i privati non possono averla a casa propria? I centri internet a Cuba inoltre sono pochi e sono limitati nei servizi. Posso avere da qualcuno informazioni a riguardo? Grazie

Aniello Iannaccone 17.10.05 17:09| 
 |
Rispondi al commento

il telefono skipe si trova su ebay anche a 30 euro, affrettatetevi!!

SIMONE GALLO 17.10.05 11:21| 
 |
Rispondi al commento

Caro beppe e lettori,
una domanda mi è sorta spontanea dopo aver visto lo spassoso, ma anche educativo e soprattutto sconvolgente tour...ma che la paghiamo a fare la telecom?!..dopo però, parlando con un amico, ci è sorto un secondo quesito:
questo amico si è appena comprato casa, e seguendo le tue istruzioni si è informato su skype e su vari metodi di chiamate tramite rete..ora la questione è solo una, come fa ad allacciare la linea alla nuova casa, senza dover pagare il canone telecom?!...per contratto con la telecom il canone va pagato per un anno prima di poter rescinderlo, ovvero spostarsi ad altri operatori e fare solo un collegamento internet ad alta velocità. Se qualcuno conosce un'alternativa, che non sia fastweb(che per l'attivazione di sicuro ha costi maggiori), me la illustri su questo blog o per email(iovine.m@tiscali.it).

Sentiti Ringraziamenti a tutti e soprattutto a te Beppe...grazie a te ho scoperto cose che mi erano ignote...è ora di essere informati su tutto e utilizzare l'arma dell'informazione contro coloro che ci vogliono far sprofondare peggio dell'argentina.

Marco Iovine 17.10.05 11:04| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
qualche anno fa ero andato a Genova al Mazda palace per vedere un tuo spettacolo.La cosa che più mi colpì e che per un attimo non ho condiviso nel modo più assoluto fu quando invitasti il pubblico a spaccare con una mazza il computer.Sono passati un po' di anni e oggi noto con piacere come le tue idee sulla tecnologia relativa a internet e all'informatica siano molto cambiate.Io credo molto nelle tecnologie, e penso che internet sia il luogo dove è possibile avere un po' di libertà.Inoltre è bellissimo perchè io grazie ad un software (messenger 7.5) posso videochiamare i miei amici al solo costo della connessione adsl e risparmiare così un sacco di soldi con la straordinaria possibilità di vederli.E' fantastico.Quindi volevo dirti "W INTERNET" e peccato che su quei palchi di qualche anno fa invece dei computer non c'erano gli apparecchi telefonici del tronchetto!!!! Ciao Beppe a presto

Mario Buschi 16.10.05 17:49| 
 |
Rispondi al commento

http://www.skypho.net/

E' un altro servizio Voip, ancora più conveniente, ma è da valutare.

Mauro Cassamali 16.10.05 15:13| 
 |
Rispondi al commento

i cellulari hanno rovinato la vita alla gente e il brutto è che nessuno se ne accorge. in ogni momento della giornata lo stato può sapere dove 6, può chiedere SENZA IL CONSENSO del consumatore la lista delle chiamate, degli sms con relativo testo alle società di telefonia mobile. la vera libertà è dire no! mi rivolto nella tomba pensando di essermi prestato ad uno spot telecom!

mahatma ghandi 16.10.05 14:53| 
 |
Rispondi al commento

http://www.coolstreaming.it/

Vi consiglio di visitarlo, scaricando un programmino c'è la possibilità di guardare eventi on-line gratis, comprese le partite di sky.
Si parla di musica, sport, films e quant'altro.
Andate a vederlo !!!!!

Mauro Cassamali 16.10.05 12:54| 
 |
Rispondi al commento

http://www.coolstreaming.it/

Vi consiglio di visitarlo, scaricando un programmino c'è la possibilità di guardare eventi on-line gratis, comprese le partite di sky.
Si parla di musica, sport, films e quant'altro.
Andate a vederlo !!!!!

Mauro 16.10.05 12:48| 
 |
Rispondi al commento

un mio amico mi ha fatto vedere il video Cd sei sempre forte e non annacqiu niente. Ti chiedo informazioni per il telefonino che può collegarsi a internet e come poterlo eventualmente acquiatarlo. Grazie. Attendo tue notizie. Ciao. Luciano

Luciano Pinna 15.10.05 22:32| 
 |
Rispondi al commento

Il problema delle alte tariffe per i cellulari italiani è dato dall'alto costo degli operatori stessi che fanno pagare a Skype per il roaming. Come dice Beppe Grillo, in Italia abbiamo società a delinquere di stampo telefonico.

Nemis Doti 14.10.05 20:38| 
 |
Rispondi al commento

Ho appena installato Skype e devo dire che, pur essendo sicuramente vere tutte le considerazioni espresse a proposito della non totale convenienza in Italia o della scadenza del credito dopo 180 gg, personalmente ho effettuato da Pechino all'Italia telefonate a 2 cellulari (wind e tim) per 12'16'' e 3 telefonate a rete fissa per 20'55'' totale 33'11'',il tutto ad un costo di € 3,90. Avendo esperienze di telefonate con tutti i mezzi possibili da Pechino all'Italia credo di poter affermare che è assolutamente conveniente.

Alberto Veggio 14.10.05 19:23| 
 |
Rispondi al commento

non ho letto tutti i commenti del blog ma..su skype ho qualcosa da dire..in realtà è vero che chiamare un cellulare italiano da skype è più costoso rispetto ad un qualsiasi operatore telefonico, ma per quanto riguarda le chiamate internazionali il risparmio è notevole.
Infatti con 2 euro ho avuto 15 minuti di conversazione telefonica con un cellulare portoghese, con un operatore qualsiasi avrei speso almeno il doppio. se avessi chiamato un fisso, sempre in portogallo, avrei risparmiato un terzo.
conviene si, l'unico inconveniente è che la comunicazione soprattutto con i cellulari ancora non è ottima.

micaela mattoni 14.10.05 13:39| 
 |
Rispondi al commento

ho appena visto le tariffe di skype...ero intenzionato ad iscrivermi ed usarlo....
chiamare un mobile in italia costa 0.250 euri al minuto, piu di un qualsiasi altro gestore italiano.....
beppe io sono dalla tua parte ma non facciamo i furbi....
ciaoooooo

antonio caputo 13.10.05 20:48| 
 |
Rispondi al commento

se avete acquistato traffico telefonico su Skype e non lo usate almeno una volta ogni 180 giorni, perdete i vostri soldi.

La clausola, piuttosto ben nascosta al punto 6.5 delle condizioni del servizio (in inglese), recita testualmente: "A credit balance for SkypeOut service expires 180 days after last chargeable usage of SkypeOut service. Credit balances not used within said 180 day period will be lost."
gisberto

colombo gisberto 13.10.05 19:22| 
 |
Rispondi al commento

se avete acquistato traffico telefonico su Skype e non lo usate almeno una volta ogni 180 giorni, perdete i vostri soldi.

La clausola, piuttosto ben nascosta al punto 6.5 delle condizioni del servizio (in inglese), recita testualmente: "A credit balance for SkypeOut service expires 180 days after last chargeable usage of SkypeOut service. Credit balances not used within said 180 day period will be lost."

colombo gisberto 13.10.05 19:21| 
 |
Rispondi al commento

Ho scaricato ieri Skype e ho cominciato ad usarlo chiamando un cellulare in Italia. Ho parlato 3 minuti pagando 1 euro e mezzo. Ho richiamato lo stesso numero col mio solito telefonino parlando per lo stesso tempo e ho pagato 1 euro. In altri termini con SKYPE ho speso di più. Domande:
1) Dove ho sbagliato?
2) Nello spettacolo di Beppe Grillo lui parla di un cellulare che si collega al computer e (così mi sembrava d'aver capito) si potevano chiamare altri cellulari non attraverso le cuffie ma tramite telefonino. E' possibile utilizzare questa tecnologia e, in caso affermarivo, in che modo?
Grazie a quanti vorranno fornirmi i chiarimenti relativi.

Paolo Catanese 13.10.05 08:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

quali altre cosette possono controllare i "Grandi Fratell"?Se c'è qualcuno che mi sa dire qualcosa,ne sarei felice.Grazie e "Forza Beppe!!!".Mauro

Postato da: mauro dardi il 12.10.05 20:10

Mauro, non conosco il decoder Sky, ma ho pensato: non potrebbe magari essere un semplice dispositivo che riconosce la debolezza del segnale inviato dal telecomando al decoder, e che ti avverte per tua comodità che le pile ti stanno lasciando? Non facciamoci prendere dalle manie di persecuzione adesso dai...

Francesco Romeo 12.10.05 22:45| 
 |
Rispondi al commento

Ok ragazzi, tutto a posto. Ho effettuato una chiamata con NETAPPEL dal mio pc connesso con adsl fastweb da Milano a un numero fisso della Liguria. Ho parlato tranquillamente e senza problemi di sorta. L'unica cosa è che, dopo 5 minuti, la telefonata si interrompe e un messaggio ti avverte che il tempo per la telefonata si è esaurito, perchè le chiamate sono si gratuite, per tutti i TELEFONI FISSI in Italia, però durano solo 5 minuti. E...visto che sono comunque gratuite...CHISSENEFREGA? Richiami no? ;-)))
Ho telefonato così 4 volte per un totale di circa 20 minuti di conversazione. Secondo voi, quanto ho risparmiato?
AAhhhhhh....che goduria....nemmeno quando mi entrava dal didietro il Tronchetto, godevo così...
Ciao Beppe ;-))

Francesco Romeo 12.10.05 22:42| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti:io sono un abbonato Sky e volevo sapere se è successo ad altri e,soprattutto se è regolare,ricevere tramite video l'avvertimento che "le batterie del tuo telecomando stanno per esaurirsi,cambiarle entro pochi giorni",apparsomi venerdì scorso.Lipperlì non ci ho fatto caso,ma ora ripensandoci mi sembra una cosa abnorme,con quel decoder "israeliano" oltre a sapere quali programmi uno guarda (e questo lo avevo in preventivo....)quali altre cosette possono controllare i "Grandi Fratell"?Se c'è qualcuno che mi sa dire qualcosa,ne sarei felice.Grazie e "Forza Beppe!!!".Mauro

mauro dardi 12.10.05 20:10| 
 |
Rispondi al commento

[IxT]Skype, attenti al credito; nuovo phishing grafico per Bancoposta


__Attenti a Skype che si mangia il credito__

Un lettore, Francesco, segnala che se avete acquistato traffico
telefonico su Skype e non lo usate almeno una volta ogni 180 giorni,
perdete i vostri soldi.

La clausola, piuttosto ben nascosta al punto 6.5 delle condizioni del
servizio (in inglese), recita testualmente: "A credit balance for
SkypeOut service expires 180 days after last chargeable usage of
SkypeOut service. Credit balances not used within said 180 day period
will be lost.":

http://www.skype.com/company/legal/terms/tos_voip.html

Nessun problema per le chiamate da computer a computer, ma se usate
SkypeOut, il servizio di Skype che consente (a pagamento) di fare
chiamate da computer a qualsiasi normale telefono, fate attenzione a
non lasciar trascorrere più di 180 giorni senza usare il servizio a
pagamento.

Il comportamento di Skype non è molto corretto: certo, bisogna sempre
leggere tutte le condizioni e tutte le clausole di ogni contratto, e
Skype non è l'unico operatore telefonico che ti dice "consuma entro
tot tempo, altrimenti addio credito", ma per ovvie questioni di
trasparenza e facilità d'uso, sarebbe molto più onesto (e
perfettamente fattibile) far comparire nel programma un avviso prima
della scadenza.

Varrebbe la pena di valutare come si comportano in questo senso i
programmi alternativi. Se Skype vuole restare leader nel settore,
farà meglio a dare una limatina a queste condizioni poco corrette.


__Ennesimo caso di phishing, stavolta con variante__

Mi stanno arrivando badilate di segnalazioni

matteo albanella 12.10.05 18:57| 
 |
Rispondi al commento

[IxT]Skype, attenti al credito; nuovo phishing grafico per Bancoposta


__Attenti a Skype che si mangia il credito__

Un lettore, Francesco, segnala che se avete acquistato traffico
telefonico su Skype e non lo usate almeno una volta ogni 180 giorni,
perdete i vostri soldi.

La clausola, piuttosto ben nascosta al punto 6.5 delle condizioni del
servizio (in inglese), recita testualmente: "A credit balance for
SkypeOut service expires 180 days after last chargeable usage of
SkypeOut service. Credit balances not used within said 180 day period
will be lost.":

http://www.skype.com/company/legal/terms/tos_voip.html

Nessun problema per le chiamate da computer a computer, ma se usate
SkypeOut, il servizio di Skype che consente (a pagamento) di fare
chiamate da computer a qualsiasi normale telefono, fate attenzione a
non lasciar trascorrere più di 180 giorni senza usare il servizio a
pagamento.

Il comportamento di Skype non è molto corretto: certo, bisogna sempre
leggere tutte le condizioni e tutte le clausole di ogni contratto, e
Skype non è l'unico operatore telefonico che ti dice "consuma entro
tot tempo, altrimenti addio credito", ma per ovvie questioni di
trasparenza e facilità d'uso, sarebbe molto più onesto (e
perfettamente fattibile) far comparire nel programma un avviso prima
della scadenza.

Varrebbe la pena di valutare come si comportano in questo senso i
programmi alternativi. Se Skype vuole restare leader nel settore,
farà meglio a dare una limatina a queste condizioni poco corrette.


__Ennesimo caso di phishing, stavolta con variante__

Mi stanno arrivando badilate di segnalazioni

matteo albanella 12.10.05 18:57| 
 |
Rispondi al commento

Ebbravo Gianluca! (E complimenti anche a Max Miglietta)....Ho provato il Netappel e funziona davvero. Per adesso l'ho potuto provare solo dal lavoro con il portatile collegato al cellulare, quindi la resa era un pò quella che passava come dire il convento...sicuramente con una connessione adsl già le cose dovrebbero migliorare. Stasera appena arrivo a casa provo e Vi dico.
Ciao, Tronchetti....(inteso per tanti tronchetti...)

Francesco Romeo 12.10.05 18:06| 
 |
Rispondi al commento

Ebbravo Gianluca! (E complimenti anche a Max Miglietta)....Ho provato il Netappel e funziona davvero. Per adesso l'ho potuto provare solo dal lavoro con il portatile collegato al cellulare, quindi la resa era un pò quella che passava come dire il convento...sicuramente con una connessione adsl già le cose dovrebbero migliorare. Stasera appena arrivo a casa provo e Vi dico.
Ciao, Tronchetti....

Francesco Romeo 12.10.05 17:58| 
 |
Rispondi al commento

Se non è una truffa questa... e noi, che solo ai comici possiamo chiedere aiuto come Mr. Grillo sa MOLTO bene, che possiamo fare??? Grazie...

Postato da: Stefano Giani il 10.10.05 14:57

Beh...o aspetti di sederti davanti a un pc che sia collegato alla rete...oppure puoi sempre chiamare il 412 da un telefono pubblico...peccato che ora ti risponderanno i ballerini/castori...892...892!

Francesco Romeo 12.10.05 17:23| 
 |
Rispondi al commento

Volevo solo dire che oggi sono entrato per la prima volta nel blog e mi ha molto colpito il messaggio inviato da max maglietta dal belgio secondo il quale si potevano fare chiamate telefoniche da pc a numeri di telefono fissi a gratis (a differenza di skype che comunque qualcosa fa pagare) in ben 8 paesi europei tra cui l'Italia. Il sito è www.netappel.fr e bisogna scaricare il programmino (da 1,80 Mb credo) in versione beta indicato con colore grigio (c'è scritto Telechargez) cliccandoci sopra. La sua installazione (in lingua francese, non in italiano) è comunque semplice. Funziona in modo molto simile a Skype e permette di telefonare a qualunque numero di telefono fisso italiano anteponendo il prefisso dell'Italia 0039 (oppure +39) davanti al numero da contattare. Una volta installato per usarlo occorrono solo un microfono ed un paio di cuffie (bastano anche le casse stereo). Dedicato al tronchetto.

Gianluca La Salvia 12.10.05 16:36| 
 |
Rispondi al commento

Guardate che notizia è riporta in evidenza sull'home page di libero.it...
che ipocriti quelli della wind-enel-libero, sarebbe meglio provvedessero a risolvere i loro disservizi...

Notizia del 12 ottobre 2005 - 11:01
Attenti a Skype: si mangia il credito

Se l'utente non usa i suoi soldi almeno una volta ogni 180 giorni li perde: ecco perché



di Paolo Attivissimo

Un lettore, Francesco, segnala che se avete acquistato traffico telefonico su Skype e non lo usate almeno una volta ogni 180 giorni, perdete i vostri soldi.

La clausola, piuttosto ben nascosta al punto 6.5 delle condizioni del servizio (in inglese), recita testualmente: "A credit balance for SkypeOut service expires 180 days after last chargeable usage of SkypeOut service. Credit balances not used within said 180 day period will be lost."

Nessun problema per le chiamate da computer a computer, ma se usate SkypeOut, il servizio di Skype che consente (a pagamento) di fare chiamate da computer a qualsiasi normale telefono, fate attenzione a non lasciar trascorrere più di 180 giorni senza usare il servizio a pagamento.

Il comportamento di Skype non è molto corretto: certo, bisogna sempre leggere tutte le condizioni e tutte le clausole di ogni contratto, e Skype non è l'unico operatore telefonico che ti dice "consuma entro tot tempo, altrimenti addio credito", ma per ovvie questioni di trasparenza e facilità d'uso, sarebbe molto più onesto (e perfettamente fattibile) far comparire nel programma un avviso poco prima della scadenza.

[Aggiornamento (2005/10/12 9:35): come segnalato da vari lettori, la scadenza del credito è indicata nella pagina Web dell'account Skype, ma per vederla occorre accedere al proprio account; occorre quindi un gesto attivo da parte dell'utente, mentre sarebbe più semplice e trasparente che se ne incaricasse Skype -- o almeno ci provasse un po' più attivamente]

Varrebbe la pena di valutare come si comportano in questo senso i programmi alternativi.

Luca Dittamo 12.10.05 14:01| 
 |
Rispondi al commento

http://www.zeusnews.it/index.php3?ar=stampa&cod=4373 Guardate quel f........... di Urbani

Garofoli Jonathan 12.10.05 12:42| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe (scusa la confidenza ma sono un tuo trentennale ammiratore....), dopo un periodo vissuto all'estero mi stò rimettendo in pari con le tue perle di saggezza; ecco, allora, che mi sono ultimamente scorpacciato i video dei tuoi spettacoli degli ultimi 2/3 anni....e, forse a causa della compressione temporale a cui ho sottoposto le tue riflessioni, ho notato una contraddizione che mi lascia un pò perplesso. Qualche tempo fa tu ti scagliavi contro la Rete mentre nel Tour 2005 ne hai esaltato le grandi possibilità soprattutto per quel che concerne la libertà di conoscenza ed informazione...(e mi trovi in pieno consenso!)..che ti è successo?!! E poi un piccolo appunto sulla glorificazione di Skype: giusto spronare l'utenza a registrarsi onde poter fruire della possibilità di comunicare gratis ma attenzione agli altisonanti slogan inneggianti al gran risparmio ottenibile telefonando con SkypeOut...è vero: qualcosina si risparmia ma le comunicazioni sono quello che sono...forse "qualcuno" fa ostracismo interessato...! Augurandoti/mi altri 100 anni di "sprona-menti" (anche se non sò quanto si possa essere entusiasti all'idea visto ciò che ci succede attorno....) ti saluto e resto in attesa di un tuo cordiale "Vaffa....". Con affetto e stima. Max Firenze

massimo vason 12.10.05 12:37| 
 |
Rispondi al commento

eh sentite un pò questa!!? c'è da star male!!

"Il Rettore della Libera Università di Lingue e Comunicazione IULM, Prof. Giovanni Puglisi, ha l’onore di invitare alla cerimonia di conferimento della Laurea Honoris Causa in Relazioni pubbliche al Dott. Marco Tronchetti Provera, che avrà luogo mercoledì 19 ottobre 2005 alle ore 11.00 presso l’Aula Magna Silvio F. Baridon - Università IULM, Via Carlo Bo 1 - Milano"

Programma

Laudatio del Prof. Stefano Rolando - Docente di Economia e gestione delle imprese

Conferimento della Laurea Honoris Causa in Relazioni pubbliche al Dott. Marco Tronchetti Provera

Lectio Doctoralis - “La comunicazione d’impresa e la sfida della trasparenza”

Lucia Stelluti 11.10.05 22:36| 
 |
Rispondi al commento

Volevo avvisare che sono ormai in commercio telefoni VOIP tella Skytel che supportano skype e costano circa 37 euro.
Forse ci stiamo davvero muovendo in questa direzione...finalmente!

Marco Benini 11.10.05 14:53| 
 |
Rispondi al commento

Salve, rispondo a questo post un po' in ritardo, ma giorni fa ho letto la sua (tua? non so che usare) su "La Repubblica", mi ha incuriosito il sito di coolstreaming, così lo sono andata a cercare e l'ho trovato molto interessante. Parlandone con dei miei amici, siamo arrivati a parlare della tecnologia del futuro e mi hanno ricordato l'esistenza di skype (che mi fu suggerito circa 2 anni fa ma cbe non considerai) così eccomi qui, sono venuta a vedere se ne era a conoscenza e in caso contrario avvisarla della nuova tecnolgia, ma vedo che non ne ha bisogno. Non so se se ne sia già parlato nelle risposte, ma i costi di skype per fare telefonate a telefoni "normali" sono praticamente eccezionali per alcuni paesi per altri sono più bassi di un qualsiasi negozio di call center, ma la cosa che mi ha stupito sono le chiamate da voip a cellulari italiani costi la bellezza di 0,25 centesimi contro gli 0,161 per telefonare in australia per esempio e comunque, in generale, sulla totalità delle nazioni toccate è uno dei prezzi più alti, qualcuno di questa communiti si spiega il motivo? Che non abbiano preso accordi decenti? Ma perchè visto che telefonare ai mobili per esempio in uraguay costa meno? Vabeh per me misteri della telefonia mobile italiana.

Geraldine Faiazza 11.10.05 02:05| 
 |
Rispondi al commento

Salve a tutti gli
amici del blog,sono Max e da qualche risiedo in Belgio,la mia é solo una
segnalazione molto interessante,vengo al dunque.
É da un pò di tempo che comunico GRATIS e dico GRATIS via un software (sfortunatamente
non esiste una versione italiana) ma va bene lo stesso telefonando SOLO SU
TELEFONI FISSI non sui cellulari a costo zero stando seduto davanti al mio pc.
Mi ricordo Beppe quando parlava di Skype,che bastava comprare un telefono+una
scheda ed il tutto a basso prezzo,conveniva ma ora conviene di più,é gratis.
Il sito é
http://www.netappel.fr
Approfittate gente approfittate.......
Max

Max Miglietta 10.10.05 20:23| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di costi correlati ai cellulari... premesso che sono un grande sostenitore/utilizzatore di elenchi online, gratis e veloci, stamattina dal posto di lavoro mi sono trovato nell'urgenza di avere un numero telefonico. Chiamo dunque il 412 dal cellulare, e l'operatore molto gentilmente mi chiede se voglio che mi connetta direttamente al numero desiderato. Accetto, è comodo no? Alla fine verifico: totale durata della chiamata: 14'40''. Costo della chiamata: EURO 20,30!!! Ho verificato poi sul sito del 412 dove sono riportate le tariffe, da furto (1.56 EURO al min!), peccato che chi utilizza un servizio telefonico MAGARI non ha davanti internet, se no andrebbe su un elenco gratis... sarebbe tanto strano pretendere che l'operatore Telecom dicesse "vuole che la connetta direttamente al numero desiderato AL COSTO DI X EURO AL MINUTO OLTRE AL SUO PIANO TARIFFARIO?" In Italia sì! Se non è una truffa questa... e noi, che solo ai comici possiamo chiedere aiuto come Mr. Grillo sa MOLTO bene, che possiamo fare??? Grazie...

Stefano Giani 10.10.05 14:57| 
 |
Rispondi al commento

Probabilmente nessuno prendereà in considerazione il mio post ma credo sia importante: i vantaggi di Skype e società come quella sono noti, ma nessuno, neanche Grillo nel suo spettacolo, ha parlato degli svantaggi...comprate la rivista "il mio computer" di ottobre in edicola e poi ne riparliamo...

Riccardo Riande 10.10.05 14:13| 
 |
Rispondi al commento

beppe, cosa ne pensi di Eutelia, la società di telefonia??? ciao alex

alessandro Borsetto 10.10.05 12:48| 
 |
Rispondi al commento

S.O.S
abito in un piccolo paese del nordest che non è servito dall'ADSL ... ce l'ho ma via satellite e mi costa una cifra !
sono nella provincia di VE e a 100 m dalla da quella di PN con linea tel col prefisso di TV.
RISULTATO :
la spesa più alta per la mia famiglia è proprio quella del tel con bollette che variano dai 450 ai 700 euro .
se qualcuno sa come si può risparmiare per favore me lo dica ..... non voglio rinunciare ad internet !

saluti a tutti

petroni marina 10.10.05 11:12| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
ieri per la prima volta ho visto pubblicizzato su un inserto di un giornale locale un telefono per Skype (con interfaccia usb) a € 39,90.
Magari in altre città c'è da un bel po' di tempo ma qui nella provincia di Trento è la prima volta che lo vedo.

ciao

Andrea (Tn) 10.10.05 09:03| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, nell'era delle truffe volevo segnalarti quelle che hanno rifilato a me. Ho sottoscritto due abbonamenti con la H3G attirato dalla tariffa conveniente (Tua9) e dal fatto che i videofononi fossero in comodato d'uso a prezzo ragionavole. Tutto bello si potrebbe pensare.. e invece ecco l'inghippo. I videofonini che la 3 mi ha rifilato (LG8180) dovevano avere un display interno a 262 Kcolori, invece sono a 65 Kcolori. Alle mie richieste di chiarimento la 3 a detto che non esistono videofonini di quel modello con 262 Kcolori!! Ma allora perchè lo continuano a pubblicizzare con queste caratteristiche se non le ha? E poi il funzionamento è pessimo. La zona in cui lo utilizzo non ha copertura completa, dovrebbe andare in roaming con la Tim ma purtroppo non lo fa e rimango senza linea.. il bello è venuto quando ho chiesto la disdetta dei contratti. Ci sono 200 euro di penale per ogni videofonino! Anche se le motivazioni sono tecniche e dipendono da un loro disservizio di rete. Dimenticavo la chicca.. il servizio clienti è a pagamanto.. 60 centesimi ad ogni contatto. Questa è la nostra italia.. ci sono cascato, non fatelo anche voi!

Ciao

Francesco Ruga 09.10.05 19:44| 
 |
Rispondi al commento

Chiamare dal cellulare, ovunque noi siamo, un altro cellulare, a tariffa urbana.
Ecco il link:
http://www.cellulari.it/html/articolo.asp?IDarticolo=9369

http://www.ipdrum.com/subpage.aspx?m=2&amid=485

Che ne dite?

Sal Bianco 09.10.05 01:41| 
 |
Rispondi al commento

Sono demotivatissimo: ho cercato di attivate il Voip hardware per vedere di concentrare ed alleggerire le spese telefono+ADSL e sono solo riuscito a scoprire che pur essendoci la rete per ADSL, nella mia zona noné contemplata l'opzione tel+adsl...com'é possibile....il collegamento é pur sempre ADSL...no?!? Allora qual'é il vincolo, provocato, che non permette questa convivenza?!?!? SIAMO VERAMENTE DEI BUFFONI ITALIANI.... perfino in India sono più avanzati di noi...... È TUTTO COSI' TRISTE.... Perché nessun gruppo per i consumatori promuove una solta di "rivolta" per rendere visibile a tutti che questa come altre SONO SOLO CONDIZIONI PROVOCATE utili sono a chi ci vuole "spennare"..... Io mi sono affidato ad un'associazione per problemi che rasentavano la truffa e mi é stao detto che potevo solo lamentarmi con una raccomandata.... scusate se mi ripetoma..È TUTTO COSI' TRISTE.......

Enrico Venturi 08.10.05 22:26| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe mi sono già stancato della Telecom e del Tronchetto:da qualche anno a questa parte tutte le volte che piove la linea telefonica salta perchè i fili sono scoperti.Chiamando il servizio clienti buisness 191 (ho un'attività)mi dicono che in 24-48 ore sarà sistemato il tutto,questo succede ma alla prossima pioggia siamo da capo.Mi è anche stato detto che la Telecom non vuole spendere per la manutanzione (per forza ha solo 45 miliardi di euro di debiti!)Cosa posso fare?Ho già scaricato Skype però come tu ben sai per farlo funzionare occorre una connessione Internet,poi con un'attività utilizzo anche il fax.Il filo che entra in casa da chi lo posso fare arrivare?Sarei molto contento di avere una risposta da te o dal tuo staff.Ti lascio anche il mio cellulare(non è TIM)nel caso ci fossero dei problemi con la connessione,perchè se piove...Andrea Balboni 347 1012852.

Andrea Balboni 08.10.05 12:03| 
 |
Rispondi al commento

siamo una ditta della provincia di torino e a quanto pare non siamo molto svegli,perche' non riusciamo a capire dove dobbiamo comperare l'apparecchio wi-fi voip e come fare per poterlo usare.

edilpellice s.n.c. 08.10.05 10:52| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti,
ha provato nessuno il servizio ADSL di ARUBA (quello attivabile anche se non hai la linea Telecom) unito al cordless skype per fare le telefonate? Vorrei sapere se potrebbe essere un'accoppiata vincente per staccarsi definitivamente dalla Telecom ed ora da Libero (che per staccarsi dalla Telecom propone dei contratti assurdi come prossimo secondo monopolista). Se così fosse potremo finalmente respirare... fatemi sapere per favore... ciao e grazie

Andrea Lazzarini 08.10.05 02:38| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
dai post precedenti si può dedurre come una Telecom (e similari) possa sopravvivere solo mantenedo più basso possibile il livello culturale delle "masse".
Le Università tecniche ormai sfornano dei soldatini ottimi per essere applicati in campi "generici" quali brain storming, meeting, marketing & co.:tutte attività per far carriera(alternative al vero lavoro).
Per questo la forbice tra tecnologia e cultura tecnica si stà sempre più aprendo (gli apparati high-tech sono utilizzati ottimisticamente al 10%) delle loro funzionalità.
Negli anni '70 l'elettronica era di moda e tanti giovani come me l'avevano adottata come hobby. Negli '80 l'informatica fece capolino ed iniziarono a formarsi i primi "veri" programmatori (Assembler, Basic e Fortran).
I grandi gruppi decisero di "chiudere" i prodotti HW e SW, fornendo programmi pesantissimi per spostare il "trend" verso "l'utilizzo" di megaprogrammi "visual" (di cui poi si utilizzano solo poche funzioni).

Oggi un'informazione chiara e non di parte è difficile a trovare (in tutti i campi). Non esistono siti che spieghino in modo serio come funzionano i dispositivi o i software. Wikipedia è un tentativo verso questo obbiettivo.

Per concludere vorrei informarti che stiamo utilizzando Skype tra una piattaforma nel Mare del Nord (Visund) Firenze ed una piattaforma petrolifera in Nigeria... ovviamente gratis e con qualità migliore dei telefoni satellitari normalmente usati in tali situazioni!
Inoltre con Netmeeting (un programmino che pochi conoscono poichè incluso tra le utility di Windows e quindi cost free) possiamo interagire real time con siti remoti, fare videoconferenze con webcam e prendere controllo remoto dell'altro pc.... ti assicuro che funziona alla grande!
Il mio invito è quello di diventare tutti curiosi nelle tecnologie: la conoscienza è l'unica arma per difenderci dai prodotti propagandati in modo subdolo e far scomparire le soc. "truffaldine" che le vendono.

Saluti a tutti.

Roberto Del Guasta 07.10.05 16:57| 
 |
Rispondi al commento

Buon blog a tutti (potrebbe essere un nuovo saluto), è la prima volta che scrivo in assoluto su un blog. ho letto che qualcuno ha fatto un po di confusione su skype, wi-fi, wi-max... intanto vorrei rispondere a 'aaaa' che ha scritto che con skype si paga... certo se chiami un'utente non skype! Sul wi-fi non mi pronuncio visto l'inutilità della tecnologia in questione e le salatissime tariffe che gravano su di essa; il wi-max mi piace... e anche molto, forse troppo, tanto che penso già al calvario che ho passato aspettando l'accessibilità della famosa linea ADSL, sempre supercostosa e mai veloce quanto dichiarata, tanto che nessun provider a basso costo ti garantisce la banda appellandosi al famoso fattore 'traffico', facendo confluire migliaia di utenti su poche linee... una volta sentii parlare di internet attraverso le prese della corrente elettrica... ma che fine avrà mai fatto??? ciao a tutti, Beppe Vieni a NOVARA!!!

Patrizio Calabretta 06.10.05 21:35| 
 |
Rispondi al commento

Dimenticavo agli scettici.....la telecom con 25 euro vi da il numero telefonico per 2 mesi....

Telecom 25euro - 2mesi -----
Skype 30euro 1 anno (compresa casella vocale, in pratica seg telefonica inclusa)

http://ngi.it/F5/index.asp

leggete le faq

virgili franco 06.10.05 19:58| 
 |
Rispondi al commento

Correte al sito di skype e leggete bene in cosa consiste SKYPE IN....per 30 euro all'anno ti danno un numero fisso dal qual è possibile ricevere telefonate da tutto il mondo, sia fissi che cellulari alle stesse tariffe a cui siamo abituati....Io uso skype e vi consiglio di usarlo!!!Si risparmia tantoooo!!! provare per credere

Virgili Franco 06.10.05 19:51| 
 |
Rispondi al commento

mi dite un sito dove posso scaricare musica?

aaaa 06.10.05 15:56| 
 |
Rispondi al commento

carissimo grillo
è mezz'ora che cerco di mandarti un messaggio, ma non riesco a capire come fare.
Comunque dico qui che non è vero che si può telefonare gratuitamente col computer come hai detto( visto nel dvd). Ciò è possibile solo per l'australia, ma per telefonare vicino a casa o in Italia la telefonata costa più cara della telecom. pertanto non conveniente. cosa mi rispondi? ciao grazie

antonio rossi 05.10.05 23:08| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe,far sapere a tutti dell'esistenza di skype è stata un'ottima cosa,ma così facendo si è portata questa nuova tecnologia anche hai soloni delle telecomunicazioni e della politica,che sentendo puzza di merda,cominciano a parlare di"regolamentazione"del sistema voip.
Si prospetta un'altra bella inc...ta per noi consumatori.

giuseppe di girolamo 05.10.05 21:31| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti.
Trovo che io VOIP sia una cosa geniale e mi è molto piaciuto l'intervento di Beppe a riguardo (con il confronto tariffe). La cosa difficile è però trovare un provider ADSL che si possa installare SENZA accendere un contratto telecom e che contemporaneamente abbia costi sostenibili. Attualmente in Italia non mi sembra che ne esistano, ma sarei lieto di essere contraddetto. Speriamo che il WiMAX divenga disponibile in tutta Italia a costi accessibili e senza boicottaggi... voi dite che è possibile?
Saluti a tutti.

Marcello Carvisiglia 05.10.05 16:29| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe Grillo vorrei una dettagliata delucitazione su tutto cio'che è skype.

primo vona 05.10.05 13:46| 
 |
Rispondi al commento

NAvigando sulla rete a da una decina d'anni,ormai sono pratico ,ho visto lo spettacolo di bepe grillo e quando parlava di skype che conosco da tempo sono andatoa valutare la cosa conforntandolo con mio attuale gestore cioè PARLA.IT (che è un voip ) della france telecom..con mio stupore ho analizzato che skype sebbene costi poco non è il più economico e semplice da gestire..
due dati:
-chiamate con skype locali o interurbane o internazionali verso fissi: 0.017 euro ma con l'iva viene 0.020 euro al minuto senza scatti alla risposta.
-chiamate con PARLA.IT urbane e interurbane verso fissi: 0.019 euro iva inclusa senza scatto alla risposta
-chiamate verso cellulari Italiani con skype: 0.287 euro iva inclusa al minuto senza scatti alla risposta
-chiamate verso cellulari italiani con PARLA.IT:0.179 euro iva inclusa al minuto senza scatto alla risposta

Basterebbe questo per rivalutare l'offerta skype che cmq non è male.. e valutare l'offerta di PARLA.IT
Ma oltre a questo ci sono degli indubbi vantaggi con PARLA che con skype non hai:
-si utilizza il normale telefono di casa che si collega al modem cheti mandano a casa..quindi risparmi il telefono di skype
- si possono fare chiamate anche a computer spento e quindi senza essere collegato su internet tramite computer e questo è un bel vantaggio per chi non è un genio dei computer ..lo utilizza come un normale telefono
-ti puoi completamente togliere da telecom e risparmiare quindi il canone
-puoi abbonarti sia che abbia adsl con un altro operatore di adsl oppure anche tramite il loro ad un prezzo molto competitivo
-se ti togli da telecom ti viene attribuito un numero di telefono con il tuo prefisso mentre con skype uno non ti può chiamare con il fisso a skype,solo telefonate in uscita o in entrata solo tramite computer ..

Io sono abbonato ad un pacchetto per 13,84 euro al mese iva inclusa tutte le telefonate urbane e interurbane,a parte i cellulari che vi ho fatto vedere le tariffe..
Pensateci bene...

Samuel Basilico' 05.10.05 08:32| 
 |
Rispondi al commento

Domanda sicuamente stupida. Se devo chiamare con skype, devo, per rigor di logica, collegarmi a internet. A questo punto mi chiedo, dove sta il risparmio? Grazie
Mi spiego, con un esempio: chiamare con una tariffa fastweb, un numero nazionale mi costa 12,5 cent. di euro, e posso stare al telefono per un tempo illimitato è il costo è sempre 12.5 cent. di euro.
Quanto da lei detto nell'ultimo spettacolo, vale solo per le lunghe distanze? Ancora grazie!

Alfonso Iannece 04.10.05 23:15| 
 |
Rispondi al commento

HO SCARICATO SKYPE, VOGLIO SAPERE COSA DEVO FARE PER TELEFONARE AI TELEFONI FISSI E MOBILI,OLTRE ALLA SCHEDA SERVIRA' UN TELEFONO, DOVE LO ACQUISTO, E DOVE SI COLLEGA. SALUTI

OTTAVIO CARTA 04.10.05 20:03| 
 |
Rispondi al commento

HO SCARICATO SKYPE, VOGLIO SAPERE COSA DEVO FARE PER TELEFONARE AI TELEFONI FISSI E MOBILI,OLTRE ALLA SCHEDA SERVIRA' UN TELEFONO, DOVE LO ACQUISTO, E DOVE SI COLLEGA. SALUTI

OTTAVIO CARTA 04.10.05 20:01| 
 |
Rispondi al commento

Ho visto e sono a conoscenza di apparecchi wirless ( credo si scriva cosi, scusate) costruiti con barattoli di pelati o addirittura di pringless.

Antenne artigianali per intenderci funzionanti per un raggio che puo' andare da alcune centinaia di metri a un paio, forse tre km.

Attenzione non sto parlando di hackeraggi o giochini da lamers, anche se sono fattibili alcune cose con questi oggetti, ma di comunicazioni in rete lan da una palazzina ad un altra o da una parte all'altra di un paese o una citta'.

Dato che per inviare al nostro amico/a del cuore un file a caso, abbiamo bisogno di internet, a meno che non sia gia'in casa da voi con il suo computer e gliele trasferite di persona; il sistema per darglieli e' solo ed esclusivamente la rete del www pretendendo anche di restare comodi in casa davanti al proprio pc.

Le grandi idee partono dalle stupidaggini.
Leonardo da vinci veniva ridicolizzato per le sue teorie sul volo e su cio' che disegnava, dato che niente secondo tutti poteva volare se piu' pesante dell'aria!

Scopri invece la forma ideale che deve avere un' ala. Adato cosi possibilita' agli aerei di oggi, di potersi sollevare, e assieme a loro l'equipaggio i bagagli e addirittura carri armati.

Nessuno conosce informazioni su queste antenne artigianali?

Domando.

Diego Rossi 04.10.05 19:14| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei sapere come faccio a telefonare con skype su telefoni di rete fissa e sui cellulari e se i costi sono vantaggiosi, visto che sul sito di skype non ci sono dettagli al riguardo e che gli approfondimenti sono in inglese. Grazie in anticipo a chiunque mi risponda.

ANTONIO RUSSO 04.10.05 19:01| 
 |
Rispondi al commento

provate a leggere l'articolo http://punto-informatico.it/p.asp?i=55281&r=PI cosa ne pensare? ciao amici.

Garofoli Jonathan 04.10.05 18:59| 
 |
Rispondi al commento

vorrei sapere da qualcuno se e' possibile attivare skype con fastweb! grazie a chiunque mi risponda aurelio.dicurzio@fastwebnet.it

aurelio di curzio 04.10.05 17:18| 
 |
Rispondi al commento

Non fermarti mai Beppe, vai sempre così e, se esiste un Dio, prego tanto affinchè possa far si che ogniuno di noi acquisisca la tua stessa forza e coraggio per creare una sommossa popolare verso la sconfitta di una politica di m...a.
Un abbraccio,
m.

Gianmartino Crusafio 04.10.05 14:51| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, vorrei a riguardo metterti a conoscenza di quello che realmente succede a chi si abbona a questi servizi. Sia per quanto riguarda l'ADSL che i VOIP non è raro (successo più volte) che la linea cade per parecchi giorni, badate giorni, non ore. Questo avviene perchè, questo non me lo toglie nessuno dalla testa, la Telecom che è la gestrice della portante ha tutto l'interesse a non rendere un servizio accettabile. Quando si verifica un disservizio si chiama la società che gestisce il vostro abbonamento VOIP e la risposta è sempre la stessa: problemi di centrale.
Provate voi a rompere le balle a telecom per la linea che non funziona: non siete nessuno, il vostro unico interlocutore è la società che vi eroga il servizio.
Bell'esempio di libera e sana concorrenza.
A quanti di voi sono successe cose di questo tipo?
Vorrei sapere se io e qualche mio amico siamo stati gli unici sfigati.

Riccardo Zappa 04.10.05 11:05| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno conosce tecnicamente la ragione dell'una tantum (contributo di attivazione?) applicata dai provider per l'attivazione dell'ADSL senza fonia (linea muta o senza canone Telecom)? Io sono connesso già da qualche mese con un provider e mi trovo bene, ho trovato una connessione a costo minore e maggiore banda, ma mi viene chiesto di ripagare circa 70€ per un'operazione che è già stata eseguita dal provider precedente. Capirei se la richiesta fosse relativa ad un nuovo cavo, ma io il cavo ce l'ho già. Questa una tantum ho notato che varia da provider a provider, non si sà su che basi (da 50-60€ a 228,96€ di Energit). Mi pare una tassa... sbaglio?

Roberto Selmi 04.10.05 00:11| 
 |
Rispondi al commento

Bella la rete, bello skipe, bello tutto, ma quel che resta è che le compagnie telefoniche continuano a trattarci come parco buoi e nulla più..
Volevo segnalare, a tal proposito, un fatto increscioso che vede coinvolti moltissimi utenti WIND di telefonia mobile che, come me, hanno acquistato e attivato il prodotto WIND “NOI WIND PACK”, costituito da 3 SIM che avevano l’opzione di poter disporre ognuna di 300 minuti di traffico telefonico mensile al costo fisso di 5 euro, PER SEMPRE.
Preciso che quest’ultimo avverbio di tempo è stato riportato da Wind, in tutte le comunicazioni diffuse per far conoscere il prodotto ed è riportato anche sulla confezione, ancora in mio possesso, che conteneva le tre sim.

Al termine dell’ultima ricarica effettuata, tramite carta prepagata, il 30/9/2005, mi sono reso conto che i minuti mensili di traffico telefonico accreditati non erano più 300, ma solo 200, una decurtazione consistente, pari a un terzo dell’ammontare originario.

Per assicurarmi che non si fosse trattato di un errore, ho chiamato l’155, il servizio clienti gratuito di Wind. Con notevoli difficoltà e dopo parecchio tempo di attesa sono riuscito a parlare con un operatore. Mi è stato detto che già a Luglio “Wind” aveva provveduto ad inviare un Sms informativo a tutti i sottoscrittori dell’opzione in questione, sull’imminente decurtazione da 300 a 200 minuti di traffico telefonico. A me non è arrivato nulla del genere. Pertanto, chiedo a tutti i partecipanti a questo forum se davvero hanno ricevuto tale informativa questa estate. Ho la registrazione telefonica della mia conversazione con l’operatore che mi ha dato questa informazione. E’ pertanto importante confutare e verificare che ciò corrisponda al vero, confrontandoci. Potete inviare anche direttamente al mio indirizzo : fraval@bresciaonline.it se siete o meno stati pre-informati. Forse qualcosa, a livello legale, si potrà intravedere di fare.


Franco Valenzano 03.10.05 18:24| 
 |
Rispondi al commento

Caro Davide di Castel Ritaldi,
e' una bella cosa se il tuo comune verra' coperto col WiFi ma... attenzione...
coprire un territorio col WiFi vuol dire solo e semplicemente realizzare una rete LOCALE a cui tutti coloro che sono raggiunti dal segnale possono (se abilitati e autorizzati dal gestore della rete WiFi) collegarsi
a questo punto gli utenti della rete LOCALE WiFI sono diciamo potenzialmente interconnessi fra loro
e internet?
gli utenti della rete LOCALE WiFi possono "accedere" a internet solo se poi la rete LOCALE WiFi viene a sua volta interconnessa a internet e questo avviene tipicamente via cavo (fibra ottica nei pochissimi posti dove arriva ouppre xDSL)... ovvero via telecom o altro provider... chiaramente PAGANDO... e piu' sono gli utenti piu' banda serve ...
in sostanza... PUNTO E A CAPO
cordialita'

Alessandro Ortu 03.10.05 16:24| 
 |
Rispondi al commento

skype bisogna usarlo da pc a pc, solo così se ne apprezza davvero il gusto inconfondibile :P

davide janigro 03.10.05 15:38| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti. a proposito di VOIP, Skype, ecc. che sono cose bellissime e utilissime, vorrei raccontare brevemente cosa succede dalle mie parti. Vivo in Umbria, a Spoleto, dove l'ADSL c'è. Lavoro in un paese più piccolo, Castel Ritaldi, che come tanti altri l'ADSL invece ancora non ce l'ha. Da nessuna delle due parti è ancora possibile staccarsi dalle sanguisughe di Telecom per un abbonamento alla rete, perchè la storia dell'ultimo miglio non è ancora arrivata quaggiù. Non sto a raccontare le peripezie che un'azienda deve passare per poter sapere: 1. quanto spende di telefono; 2. che cavolo di linee si possono installare visto che l'ADSL, appunto, non esiste. Dopo aver abbandonato l'ipotesi di pagare una fortuna per due o più borchie ISDN Telecom (ovviamente obsolete), è arrivata una proposta interessante: una società locale, a partecipazione pubblico/privato, è stata incaricata da alcuni comuni, stufi delle lamentele proprie, dei cittadini e delle aziende, di portare la banda larga in questi meandri attraverso wireless. 150 aziende per ora hanno aderito, col risultato che: - se tutto va bene,l'ADSL di Alice non la pagheremo; avremo una connessione fino a 6 mega attraverso piccole antenne a bassissima frequenza gestite localmente; - il servizio sarà a breve anche per le famiglie a costi sociali. Unico inconveniente è che i costi di attivazione sono per ora altini, perchè la rete la stanno materialmente facendo. però nei contratti (e non a voce) c'è scritto che con l'allargamento dell'utenza diminuiranno i costi. E' un'iniziativa da tenere d'occhio, ma soprattutto un segnale importante:
QUEST'ESPERIENZA SI E' POTUTA INIZIARE XCHè FINALMENTE E' STATO DECURTATO UN'ART DELLA LEX GASPARRI CHE LA IMPEDIVA.
ALTRE AMMINISTRAZIONI LOCALI, O PERSINO CITTADINI, POSSONO COMINCIARE A ORGANIZZARSI DIVERSAMENTE CHE CON ABBONAMENTI ALLA RETE, NELL'OTTICA DI QUELLO CHE DICEVA BEPPE IERI SERA DAL DVD DI CASA MIA: IL CAVO (O L'ANTENNA) SE NON E' MIO LO PAGO SALATO!!! Finito lo spazi

Elena Grilli 03.10.05 15:22| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
apprezzo l'ottimismo ma... qualche considerazione:
- i nuovi servizi di comunicazione elettronica (in particolare quelli basati su IP: videochiamate, VoIP, ecc.) richiedono disponibilita' reale di banda larga: sapete come siamo messi al riguardo? beh, male anzi malissimo:
http://www.interlex.it/forum10/relazioni/34nuti-valli.htm
- questi servizi, in ragione dell’esistenza di diverse tecnologie impiegabili per la loro offerta, possono presentare problemi di interoperabilità che non possono essere risolti se non con la collaborazione dei diversi operatori che pero' hanno tutto l'interesse a imporre soluzioni proprietarie, brevetti, e quant'altro (sicuramente diranno che sara' in nome del diritto d'autore, del progresso tecnologico e per avere un servizio migliore) per "fidelizzare" ovvero spolpare gli utenti...
- i governi stanno gia' pensando a concessioni e tasse per le frequenze WiMAX (che non e' ancora uno standard definito)...
- e la rete WiMAX a cui collegarci? chi la realizzera' e gestira'? chiunque sia, lo fara' solo se a fronte dell'investimento necessario (relativamente poca roba) avra' garantiti enormi guadagni... e indovinate chi sara' la fonte di questi guadagni?
- il VOIP sara' regolamentato per legge: numerazioni, autorizzazioni, registrazioni, tasse, ecc. (c'e' gia' una bozza di legge...)
- chi crede o pensa che i governi e le societa di telecomunicazioni (multinazionali o no) lasceranno che gli utenti smettano di pagare tasse e bollette e, per es., telefonino gratis (senza pagare per qualcosa che effettivamente non costa nulla)?
- prendiamo la rete di fonia cellulare e analizzamo i costi... telefonare col cellulare dovrebbe costare enormemente meno che telefonare su rete fissa: e invece no. allora, posto di avere una (vera) connessione a larga banda, telefonare con VOIP dovrebbe avere costo zero o costare enormemente meno che col cellulare o da rete fissa... e invece? cosa pensate che succedera...?
beh lo spazio e' finito.
un saluto

Alessandro Ortu 03.10.05 14:47| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti;
Ciao e grazie a Beppe per l'ospitalita' sul suo blog.
Belle tutte queste discussioni su rete , voip e tecnologie...
Purtroppo per molti pero' rimarra' la vecchia obsoleta tecnologia a farla da padrona perche ...e' piu' semplice...

CREDO sia ora di FARE qualcosa di concreto.
Nel mio piccolo ci voglio provare...
la mail email e' dp.elettronica@tiscali.it
Per qualsiasi delucidazione su problemi legati a wifi e voip nonche a come fare cosa scegliere e come configurare oggetti per liberarsi dal vecchio e utilizzare cio che negli altri paesi e' la normalita' non esitate a scrivermi.

Il 'servizio' offerto e' del tutto gratuito e vuole essere un modo per farvi innamorare della tecnologia come e' successo a me...

Io nel mio paesino sto cercando di creare una specie di sportello che avvicini tutti alla tecnologia allo scopo di sopravvivere meglio...

L'unica via di fuga da questo sistema e' la conoscena ed in questo (non solo in questo) Beppe ha assolutamente ragione...

Forza...sentiamoci! anche solo per una chiaccherata... vedrete che questo sarà un modo per rendere semplice e conveniente una o piu azioni quotidiane...e forse anche per incontrarci e conoscerci tutti un po meglio

Grazie

Diego

Diego Piasco 02.10.05 13:19| 
 |
Rispondi al commento

.......mi sono iscritto a VOIP IP. Adesso vediamo dove sta la fregata........... Ciao Beppone

Vittorio Andriola 01.10.05 00:36| 
 |
Rispondi al commento

Comnq l'importante è toglersi da telecom alternative ce ne sono a migliaia basta mettere Voip su un motore di ricerca e a voi la scelta ciao a mici del Blog.

Garofoli Jonathan 29.09.05 21:18| 
 |
Rispondi al commento

Prima che si diffonda il Wi-Fi bisogna che si diffonda la banda larga casalinga.. salvo davvero il wi-max non spazzi via come un onda gli operatori tradizionali..

anyway.. tornando al presente, volevo portare alla vostra attenzione questo link:
http://abonnement.aliceadsl.fr/adsl/signup.php

Qualcuno mi spiega come mai in Francia Telecom dell'amico Tronchetti può vendere a 29,95 € internet a 20 mega flat, senza abbonamento e con tutte le chiamate nazionali incluse..

A me sembra una presa per il culo per noi italiani!!!!


Giuseppe Putzolu 29.09.05 18:28| 
 |
Rispondi al commento

Per Cosimo Compagnone:
Netappel sarà anche "un vecchio voipbuster",ma permettimi di dire "ma chi se ne frega" la mia segnalazione era solo quella di far conoscere e far profittare tanti amici del Blog.
Un saluto Max

Max Miglietta 29.09.05 15:47| 
 |
Rispondi al commento

Ma Skype dopo lo spettacolo di Milano ha alzato le tariffe?Telefonare mi costa una cifra!

Daniele Casu 29.09.05 09:13| 
 |
Rispondi al commento

Avete letto la notizia di oggi sulla prima pagina di Alfa (settimanale tecnologico del Sole 24 Ore)?

Esistono delle società al servizio delle Telecom che impediscono di utilizzare software peer-2-peer e Voice Over IP (telefonia su Internet) come Skype. In Cina, secondo l'articolo, l'impedimento sarebbe già attivo.

Il futuro non è molto roseo.

Renato Baietta 29.09.05 09:01| 
 |
Rispondi al commento

Bello skype (anche se è stato acquistato da google), bella la rete, bello tutto... ma mettiamoci in testa che quando una qualsiasi cosa riscuote un grande successo pubblico diventa, prima o poi, appannaggio e fonte di enormi guadagni solo per pochi eletti!!!

Il cellulare è diffuso in Italia alla stessa stregua delle automobili (mannaggia a loro) e come in campo automobilistico anche in campo telefonia i dissrvizi sono infiniti!

L'Italia e i paesi occidentali sono in genere sinonimo di "grande diffusione e bassa qualità"!

Vorrei invitarvi a riflettere, ad esempio, su quante volte dovete richiamare l'interlocutore perchè cade la linea (parlo di comunicazioni di telefonia cellulare).
Sapete che per ogni richiamata pagate il famoso e famigerato "scatto alla risposta"???

Perchè dobbiamo pagare questo balzello quando la linea cade per motivi tecnici e NON perchè abbiamo volontariamente terminato la conversazione????

Vi invito a leggere ed eventualmente aderire alla PETIZIONE ONLINE volta all'eliminazione dello scatto alla risposta nei casi dove cade le linea involontariamente.

Beppe, racconta agli italiani quanto guadagnano le compagnie con lo scatto alla risposta!!!

Per tutti i dettagli sulla petizione:
http://www.a1kstyle.com/pet.php

Roberto Vanzetti 29.09.05 08:09| 
 |
Rispondi al commento

Ho visto il tuo spettacolo ed alla fine mi sono accorto di non essermi divertito, anche se spesso ho sorriso!!!! Ciò che mi è rimasto è un profondo stato di angoscia in quanto, come padre di tre spendide bambine, comunque vada a finire (a destra o a sinistra) lascieremo ai nostri figli una società in mano ai peggiori o ai meno peggiori. Se puoi alla fine dei tuoi spettacoli lancia un messaggio di speranza, non per noi, vittime ormai di questa tirannia (non soltanto mediatica) ma per i nostri figli. Complimenti............sei un grande e in quanto tale ti invito a continuare nella tua battaglia e se necessario fonda un movimento, non soltanto intellettuale, ma anche politico così potrai rompergli i c....... non attraverso spettacoli trasmessi dalle tv estere ma dall'interno.
A proposito della telefonia vorrei utilizzare il telefono Skype ma non trovo la barra laterale destra sulla quale cliccare Skype.
Se puoi aiutami con ulteriori informazioni sull'acquisto e le modalità di uso

Giuseppe Graziosi 28.09.05 23:31| 
 |
Rispondi al commento

per max miglietta netappel non è altro che il vecchio voipbuster è tutto uguale cambia solo il nome siccome non si poteva più telefonare gratis dall' italia gli hanno cambiato nome benissimo l'importante è poter telefonare gratis comunque grazie per la segnalazione anhe se noi poveri 56k non possiamo telefonare

cosimo compagnone 28.09.05 20:25| 
 |
Rispondi al commento

Con Skype non e' molto conveniente, a parte le interurbane e le chiamate intercontinentali...
Mi sono rotto le scatole e ho fatto una tabella per confrontare le varie tariffe applicate.
Vedete un po' dove ho sbagliato, se ho sbagliato!
per chi sa come arrivare sulla casella di file.uebalicepuntoitslesch!a.criv la casella pubblica ha password "public".
Comunque per quel che ho detto si capisce anche senza vedere la tabella.

Se ho sbagliato, dove?

Attilio Crivellin 28.09.05 20:14| 
 |
Rispondi al commento

MITTTTTIIICCCCCCCCCCCCCCCCOOOOOOOOOO!!!!!!!!!!!
NETAPPEL FUNZIONA!!!!! L'HO PROVATO, UN MIO AMICO L'HA PROVATO, E' FACILISSIMO DA USARE!!!!!!!FUNZIONA!!!!
GRANDE MAX MIGLIETTA!!!!!

ercole giovanni 28.09.05 18:30| 
 |
Rispondi al commento

Faccio una segnalazione che credo possa interessare a molti. Sono riuscito a trovare anche qui in Italia il telefono con cavo USB che permette di fare telefonate con Skype free.
Collegatevi al sito www.eurocell.it
Tra l'altro ha un prezzo molto conveniente, negli Usa costa 100 $ circa. (sul sito si trova a 58,80 euro in offerta fino al 28.09.2005)


rosario giordano 28.09.05 09:30| 
 |
Rispondi al commento

Volevo aggiungere:Beppe se questo Netappel avrà successo quando lo promuoverai ricordati di me!

Max Miglietta 27.09.05 20:49| 
 |
Rispondi al commento

Salve a tutti gli
amici del blog,sono Max e da qualche risiedo in Belgio,la mia é solo una
segnalazione molto interessante,vengo al dunque.
É da un pò di tempo che comunico GRATIS e dico GRATIS via un software (sfortunatamente
non esiste una versione italiana) ma va bene lo stesso telefonando SOLO SU
TELEFONI FISSI non sui cellulari a costo zero stando seduto davanti al mio pc.
Mi ricordo Beppe quando parlava di Skype,che bastava comprare un telefono+una
scheda ed il tutto a basso prezzo,conveniva ma ora conviene di più,é gratis.
Il sito é
http://www.netappel.fr
Approfittate gente approfittate.......
Max

Max Miglietta 27.09.05 20:45| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di VOIP: www.parla.it

Di cosa hai bisogno per attivare l'abbonamento?

• Un computer con sistema operativo Windows 98 (Second Edition), ME, 2000, XP e Macintosh OSX. Non sono supportati Windows95, 98 (prima edizione) e Linux. L’utilizzo del servizio di telefonia può avvenire anche a computer spento o scollegato, ma al momento dell’installazione del v-Box (router ADSL) Parla.it è necessario utilizzare il computer e, quindi, possedere uno dei suddetti sistemi operativi supportati
• Una carta di credito valida appartenente ai circuiti Visa, Mastercard e Moneta o un conto corrente bancario presso un istituto di credito italiano
• Il codice fiscale
• Un indirizzo esistente sul territorio nazionale per la consegna del materiale necessario all’installazione
• Un indirizzo di posta elettronica (e-mail)

E’ possibile attivare la Linea Unica se ci si trova in uno di questi casi:
-Assenza di linea telefonica;
-Presenza di linea telefonica Telecom Italia con o senza connessione ADSL (anche di altri operatori);
-Presenza di contratto telefonico in ULL con altri operatori.

Altrimenti, è sempre possibile disdire i propri operatori ed attivare la Linea Unica, per risparmiare sempre e avere telefonia ed internet con Parla.it!

Il servizio Parla.it attivato su Linea Unica non raggiunge i numeri italiani di emergenza (es.: 112, 113, 115, 118 etc.) e alcuni Numeri Speciali (es.: 144, 166, 187, 199, 848, 878, 899 etc.); possono essere chiamati tramite il servizio Parla.it solo avendo una Linea Aggiuntiva ADSL.

Enrico Boscaro 27.09.05 14:11| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti,
vivo in Olanda e ieri ho attivato Skype. Dopo un'ora ho potuto iniziare ad utilizzarlo (un po' come Telecom...). Dieci euro di credito equivalgono a dieci euro di telefonate (un po' come Telecom...). E qui arriva il bello, controllando le tariffe delle chiamate verso i cellulari (in inglese 'mobile'), ho scoperto che l'Italia e' una delle nazioni piu' care al mondo! Qualche esempio:

Italy - Mobile € 0.250 € 0.287 (IVA Compresa).
Israel - Mobile - Palestine Region € 0.209 € 0.240 (IVA Compresa).
Madagascar - Mobile € 0.234 € 0.269 (IVA Compresa).

link -> http://www.skype.com/products/skypeout/rates/all_rates.html.


Se avete amici in queste nazioni non esitate a contattarli. Ho mandato una mail a Skype chiedendo why-perche? Appena ho una risposta vi aggiorno, o sarebbe meglio chiederlo a Tim-Omnitel...?

Andrea

Andrea Mosca 27.09.05 12:04| 
 |
Rispondi al commento

Peccato che ancora a Roma e precisamente a casa mia, non è arrivata ancora l'adsl, centraline vecchie dice la Telecom, ma io il canone lo pago per avere centraline vecchie? Alcuni gestori coprono la mia zona con l'adsl, ma quando sottoscrivo l'abbonamento la Telecom da KO.
Nuove tecnologie? Avete mai provato a fare una telefonata con il pc con una connessione a 56k? Sembra una discussione tra cerebrolesi,parole spezzate, imcomprensibili, no...è un sogno per me, e per tutti quelli che abitano nella mia zona a ROMA ripeto...a ROMA.
Quello che leggo è fantascienza per me!

sissunchi

LUCIA FABBI 26.09.05 13:48| 
 |
Rispondi al commento

X BEPPE GRILLO (E/O IL SUO STAFF)E X TUTTI!!!

Oggi il mitico "Corriere della Sera" nel suo mitico inserto "CorrierEconomia" ha pubblicato nelle prime tre pagine un articolo su Skype.

Il titolo in prima pagina è "L'ammazzabollette", seguono in seconda e terza pagina (articoli a tutta pagina) alcune interviste: all'ideatore di Skype, a Stefano Pileri di Telecom Italia e a Stefano Parisi di Fastweb.

Andatelo a leggere!

Lorenzo Deliso 26.09.05 13:38| 
 |
Rispondi al commento

stenno correndo ai ripari da skype , mi chiedo ci riusciranno???!!!!http://www.itnews.it/news/2005,078,itnl5922,0922,,,155627.html

domenico de martino 26.09.05 08:59| 
 |
Rispondi al commento

Sarei felice se qualcuno mi da' informazioni su come telefonare (soprattutto all'estero) spendendo poco. Mi interessa la procedura di come arrivare alla telefonata. Grazie

Stefano Andolfato 25.09.05 20:01| 
 |
Rispondi al commento

Ciao, Giovanni!

In risposta al tuo post sulle chiamate ai cellulari italiani, nella pagina

http://www.skype.com/intl/it/products/skypeout/rates/

dice molto chiaramente sotto la voce "Tariffe globale SkypeOut":

"A meno che non sia menzionata specificamente, la Tariffa Globale SkypeOut è riservata esclusivamente alle chiamate verso telefoni di terra regolari. Le telefonate ai telefoni cellulari sono più costose."

Dovevi cliccare sul link http://www.skype.com/intl/it/products/skypeout/rates/all_rates.html
e guardare sotto la lettera I, li ci sono le due tariffe x telefoni fissi e cellulari italiani.

Sono cose che succedono, pero', occhio!

Ciao,
Sabrina.

Sabrina L Goncalves 25.09.05 19:31| 
 |
Rispondi al commento

Sono un amico che risiede a Los Angeles, anche se ancora per poco. Comunque al riguardo del grande SKYPE vorrei sottolineare che offre un'altro servizio chiamato IPDRUM che sembrerebbe molto utile. Per maggiori informazioni andate su questo sito (purtroppo la pagina e solo in inglese):
http://www.ipdrum.com

Supported Phones
Currently we support a set of Nokia and Sony Ericsson mobile phones, and the addition of new models and brands is in constant progress. See in the list below if your mobile phone is supported.
Brand Model Supported
Ericsson T39m yes
Ericsson T65 yes
Nokia 3100 yes
Nokia 3200 yes
Nokia 6100 yes
Nokia 6610i yes
Sony Ericsson K300i yes
Sony Ericsson K600i yes
Sony Ericsson K700i yes
Sony Ericsson T68i yes
Sony Ericsson T618 yes
Sony Ericsson T630 yes


Below we list phones which are probably already compliant with the Mobile Skype Cable. However, these have not yet gone through our testing process. Please check back for the latest updates. Note that in the near future, IPdrum will begin to include additional brands (such as Siemens and Motorola).
Brand Model Supported
Ericsson R320s
Ericsson T20
Ericsson T28s
Ericsson T68
Nokia 3120
Nokia 5140
Nokia 6220
Nokia 6610
Nokia 6800
Nokia 6810
Nokia 7200
Nokia 7210
Nokia 7250
Nokia 7250i
Nokia 7260
Sony Ericsson K300a
Sony Ericsson K300c
Sony Ericsson K700c
Sony Ericsson T610
Sony Ericsson T616
Sony Ericsson T628
Sony Ericsson T68ie
Sony Ericsson Z600
Sony Ericsson Z608
Sony Ericsson T312
Sony Ericsson T316
Sony Ericsson T302
Sony Ericsson T306
Sony Ericsson T237
Sony Ericsson T238
Sony Ericsson Z1010


Mobile phones determined not to be compatible with Mobile Skype Cable are listed below.
Brand Model Supported
Sony Ericsson J200 no
Sony Ericsson P800 no
Sony Ericsson P802 no
Sony Ericsson P900 no
Sony Ericsson P908 no
Sony Ericsson P910 no
Sony Ericss

christian bortolotti 25.09.05 18:56| 
 |
Rispondi al commento

Per Diabolus Rexona mi sa cke stai facendo un pò di confusione bello,non credo di essere quello cke dici,comnq sempre offensivo vero,le persone cke non hanno p...e per parlare seriamente si nascondono dietro falsi nomi,e usano un arroganza degna di ogni testa calderoliana, detto questo detto tutto, io non ti risponderò più perckè nel mio fare con le persone ho capito cke è meglio non sprecare ne fiato ne tempo, forse hai sbagliato forum ti consiglerei di provare con un altro forse trovi gente come te.

Garofoli Jonathan 25.09.05 14:10| 
 |
Rispondi al commento

x GIOVANNI BORSARI

Non te la prendere per cio' che ti dico, ma per me farai una bella figura di ..... per avere richiesto il tuo credito indietro.
Anche se SKYPE sta ultimamente producendo delle "FURBATE" sotto ogni aspetto, questo non lo si puo' dire per quanto riguarda l'informazione sui costi. L'url qui sotto e' l'esempio vivente!

http://www.skype.com/intl/it/products/skypeout/rates/all_rates.html

Prima di accettare un iscrizione e un servizio per quanto ottimo o orribile che sia bisogna SEMPRE leggere cio' che hanno da dirti i proprietari di tali servizi, con le loro leggi sulla copia illegale, sulla privacy ecc. I prezzi sulle spese di skype esistevano e come, anzi avevano accennato pure il rincaro ( nelle tabelle dei costi per le chiamate ) che ci sarebbe stato entro poco!

Bisogna cercare BENE le informazioni che ci interessano, senza fidarsi troppo del "sentito dire"

Un saluto
D.R.

Diego Rossi 25.09.05 12:10| 
 |
Rispondi al commento

Attenzione! Telefonare con Skype verso i cellulari è più caro di Telecom Italia! Sono 0,25€ al minuto! questo non c'è scritto da nessuna parte sul sito di sKype e finchè non fai una telefonata a pagamento non lo scopri!
Ho chiesto il rimborso del mio credito da una settimana ma non si è ancora fatto vivo nessuno!

Giovanni Borsari 25.09.05 11:06| 
 |
Rispondi al commento

Si e' vero che con skype si spende poco, non di certo quando le telefonate sono locali ovvero nella stessa citta e verso i cellulari e quest'ultimi verso molte destinazioni, e poi c'e' una cosa che non capisco se compro una ricarica perche mi viene aggiunta la vat (tassa) se poi le chiamate mi vengono poi tassate nuovamante ?!?!?

Bah !

angelo verdone 25.09.05 10:46| 
 |
Rispondi al commento

Dai dai su non piangere, Gorizia ti ama. Anche se è palese che sei solo un disadattato che nella musica cerca conforto per i propri macroscopici complessi di inferiorità, ma magari qualcuno ancora più sfigato di te ti caga anche.

Ps: che fine ha fatto la tua vecchia t-shirt Offspring? Carina quella dei Suffocation...ti dà un tono da vero death metal d'altri tempi. quanto hai dovuto leccare il c..o a Rumich per fartela dare?

Diabolus Rex 25.09.05 01:51| 
 |
Rispondi al commento

Ma se sono buoni solo di offendere,e non mettono neanche il loro vero nome,cmnq è la maggior parte delle persone che sono su questo BLOG a fare testo, pochi disfattisti non contano ( non è una provocazione ne un offesa ancke perrckè non è il mio stile di vita)ho solo risposto a tono.
Ciao amici del Blog.

Garofoli Jonathan 25.09.05 00:15| 
 |
Rispondi al commento

HAHA quell'impedito di Jonathan le becca anche su Internet! Dai Merdofoli ritorna al tuo ruolo di wanna be Black Metal e non rompere i maroni.

Diabolus Rex 24.09.05 20:46| 
 |
Rispondi al commento

X GAROFALI JONHATAN

1) calderoli ci sarai tu
2) la storia di spegnere i ripetitori era una provocazione per far capire a tutti quanto sia indispensabile il cellulare, ma evidentememte era un esempio complicato da comprendere
3) i problemi esistenziali li hai tu che vuoi parlare sofisticato ( Ghet di problema esistensiel) e non sei neanche in grado di farlo
4) fatti un giro per le strade e guardati intorno

massimo supradyn 24.09.05 18:30| 
 |
Rispondi al commento

lascia perdere tiscali che dà solo problemi e fregature....
se proprio voui staccarti dalla telecom informati meglio sulle offerte piuttosto vantaggiose di libero (tutto compreso a ottimi prezzi) o di fastweb (che come qualità è insuperabile)...

Giuseppe Albanese 24.09.05 18:15| 
&n