Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Satira sotto processo

  • 382


vignette.jpg

C’è in giro un grigiore occulto.
Un potere sotto traccia che ti ruba il tempo. Che gestisce il nulla e ti ruba la vita. Un poterino che usa le tue parole e occhiuto, pedante, rompic..i vuole giudicarti.

In Italia è scomparso il diritto di satira.

In fase giudiziaria viene estratta una frase detta da un comico, fuori dal contesto in cui è stata detta, e si discetta di bizantinismi e di interpretazioni per intimidire.

Oggi contro la libertà di satira è in atto una intimidazione supportata da legioni di avvocati del cavillo e dai loro mandanti.

Il diritto di satira è la democrazia stessa, dà la possibilità di mettere in discussione il potere.
In Italia, non ne esiste più neanche il concetto.

Oggi pubblico i 7 vincitori del concorso della vignetta per il blog, con le loro opere presenti nell’immagine del Post, insieme a un fuori concorso.

Speriamo che questa professione abbia un futuro.

Coraggio!

2 Ago 2005, 17:54 | Scrivi | Commenti (382) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 382


Commenti

 

di avvocati del cavillo e dai loro mandanti.

Il diritto di satira è la democrazia stessa, dà la possibilità di mettere in

comprare mi piace facebook Commentatore certificato 29.09.15 00:54| 
 |
Rispondi al commento

In un forum così non può mancare una doverosissima citazione del Vernacoliere ! L'ultimo vero rifugio per la satira ! Mi piacerebbe "parlarlne" con voi e con tutti. Comincio io col dire che tra i vignettisti del Vernacoliere mi piacciono molto Greggio Natali e Malù ! A loro modo si distinguono e ultimamente sono tra i più "presenti" tra l'altro. E se il grande Mario Cardinali li "ospita" così di frequente ci sarà pure una ragione no ? Parliamone. Nessuno più degli appassionati può, e forse deve, farlo.
Hasta LA Vista !

adamo dupont 19.11.08 19:00| 
 |
Rispondi al commento

ABBIAMO,in italia,uno che si paragona a napoleone che è stato unto e bisunto dal signore...quale'...che ha fatto tutti i mestieri,non sò se ha fatto il calzolaio,e poi in um comizio,ha provato ad emulare senza riuscirci,un grande UOMO di nome,BERLINGUER,per un piccolo episodio lipotimico,che sarebbe bastato,che succhiasse un lecca,lecca,invece non trovano di meglio che scagliarsi contro la satira.suvvia cribbio non sè accorto che non lo vogliononeppure nell'aldilà'vergognati cribbio.una'ltra cosa vorrei dire a proposito del pope i suoi consigli di immettere la turchia nell'unione europea ma perchè non pensa ai ca...i suoi.siamo già stretti abbastanza,mi pare qui,in italia,stiamo fumando abbastanza noi,anche senza i turchi.ciao rom.

romano negromanti 28.11.06 17:19| 
 |
Rispondi al commento

E' di ieri la notizia dello sdegno pontificio per un paio di casi di satira...

http://www.amicofragile.org/?p=112

Pietro Martinelli 15.11.06 15:24| 
 |
Rispondi al commento

home loans Heh. How it goes? Buy it all. ASAP. Last discount in your live (AAAAA!!!!!). Take a rest.

home loans 14.02.06 23:46| 
 |
Rispondi al commento

home loans Heh. How it goes? Buy it all. ASAP. Last discount in your live (AAAAA!!!!!). Take a rest.

home loans 14.02.06 23:45| 
 |
Rispondi al commento

la liberta di satiera non esiste in tutto il mondo caro grillo,basta vedere cosa è suesso oggi per delle stupide vignette su maometto.
io non riesco a capire come intere popolazioni(indionesia,palestina,mussulmani francesi)abbiamo potuto prendere e assaltare le ambasciate danasi e minacciare attentati per delle stupide vignette che non erano nemmeno offensive,e non faccevano nemmeno ridere.
io vorrei capire una cosa dove è finita la liberta!io non sono razzista ma non sara mica possibile che un mussulmano dica che gesu cristo in croce è solamente un cadavere e fa paura ai bambini.
una cosa che potrebbe anche offendere un cristiano non come me.
mentre per 1 vignette i governi europei hanno chiesto scusa hai paesi mussulmani non ti pare un assurdo?

dario gastaldo 04.02.06 02:38| 
 |
Rispondi al commento

Arrivederci Vauro: lascia il manifesto per EMERGENCY

Salutiamo con rinnovata stima la scelta di vita di Vauro,
Guerrilla radio sa bene quali sentimenti si celano dietro il suo gesto,
perchè il sentirsi l'orrore della guerra appiccicato addosso,
dopo averne convissuto le tragedie quotidiane,
è sentire comune da queste parti.

Emergency acquista un ulteriore fuoriclasse sotto l'aspetto umano
e Il Manifesto perde la mano del miglior vignettista del nostro paese.

Ma siamo sicuri che il Naji Ali italiano non ci farà mancare della sua
arte distruttiva-costruttiva irriverente-divertente,
nei momenti topoci in cui necessita un sorriso per denunciare un accurata riflessione.

Buon Viaggio Vauro!
g.r.
-------------------------------------------
.
Con questa vignetta e una lettera ai lettori del Manifesto, Vauro annuncia il cambio di lavoro, dopo vent'anni: andrà a occuparsi della comunicazione di Emergency, l'organizzazione umanitaria fondata da Gino Strada. Ricorda i frequenti viaggi in Palestina, Afghanistan, Iraq, durante i quali "l'orrore della guerra" gli "si è appiccicato addosso" e gli ha reso "insopportabile una "normalità" che accetta o anche solo tollera che questo orrore non si fermi, anzi si espanda". Quando Emergency gli ha chiesto di lavorare all'interno dell'organizzazione, ha accettato "con timore ed entusiasmo". In ogni caso, "la vignetta tornerà a esserci, anche se non tutti i giorni perché collaborerò ancora con il Manifesto, anche per chi spera il contrario".

alessandra arrigoni 02.02.06 22:06| 
 |
Rispondi al commento

====================================================================================================


Il Patto dello Sciacchetrà

Le ultime dichiarazioni di Fiorani stanno facendo emergere la verità sull’incontro che ha visto il SENATORE LUIGI GRILLO, Gran Maestro dell’operazione di corruzione e appropriazione indebita più sporca dalla fine di Tangentopoli.

L’incontro ha visto la partecipazione di: Fazio, Fiorani, Berlusconi e Grillo. Le dichiarazioni ufficiali vollero far passare l’idea di una difesa delle banche italiane contro l’assalto dei Barbari europei.

In realtà, il Senatore Luigi Grillo, eletto in Liguria nelle fila di Forza Italia, aveva bisogno di tanti soldini per costruirsi la VILLA nella Riviera Ligure (costruita abusivamente nel Parco Naturale delle Cinque Terre e poi condonata); quale sistema migliore per fare ciò se non fregare un po’ di soldi ai correntisti della Banca Popolare di Lodi.

Il sistema a quanto sta dicendo Fiorani era semplice: bastava aprire un conto nella sua Banca, dare l’appoggio politico all’operazione bancaria più sporca della Seconda Repubblica e in cambio ci si ritrovava un bel gruzzoletto sul proprio conto corrente.

Il Senatore Grillo, una delle figure più losche della Politica italiana, ha fiutato subito l’affare e si è lanciato nella strenua difesa della scalata di Fiorani, ovviamente le sue dichiarazioni pubbliche sono state ripagate a suon di MILIONI di euro.

Il problema è che i soldi affluiti nelle tasche di LUIGI GRILLO erano dei correntisti della Banca Popolare di Lodi che sono stati truffati, rapinati e beffati; una persona che ha rubato dei soldi agli italiani dovrebbe stare in GALERA e non in Parlamento in una posizione chiave (Presidente della Commissione Trasporti del Senato).


IL SENATORE LUIGI GRILLO DEVE STARE IN GALERA E NON IN PARLAMENTO !!!!


===================================================================================================

Marco Gilles 21.12.05 14:22| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo Beppe Grillo, Grazie di esistere.
Ho visto ieri sera per la prima volta il dvd del tuo spettacolo, è a dir poco strepitoso constatare in che paese di merda viviamo.
Sono mamma di due bambini e sono rimasta scioccata quando hai citato il processo che la Walt Disney ha dovuto "affrontare" per i passaggi acculti (SATANISMO) nei cartoni (es. Bianca e Berni.
Mio figlio di 9 anni è cresciuto con quei cartoni e la piccolina di 4 lo segue a ruota. Mi chiedo se è possibile avere un elenco di questi cartoni in modo da poter tutelare, almeno nel mio piccolo,i bambini da queste oscenità.
Ti ringrazio ancora per tutto il tuo lavoro portato avanti con grinta e passione e, siccome di seguo da quando ero bambina, spero un giorno di poter vedere un tuo spettacolo dal vivo.
Ti abbraccio
Luisa Michelazzo

luisa michelazzo 03.11.05 09:15| 
 |
Rispondi al commento

Among them was a half-starve nurse-maid moss-oak and his sun-glow, who had often scooped the abolitionists might as well tesselated to his persequar and stigmatize his horse or wheat as to keep slave-holders out of their semi-publicity property.
free cingular ringtones

free cingular ringtones 01.11.05 00:17| 
 |
Rispondi al commento

Among them was a half-starve nurse-maid moss-oak and his sun-glow, who had often scooped the abolitionists might as well tesselated to his persequar and stigmatize his horse or wheat as to keep slave-holders out of their semi-publicity property.
free cingular ringtones

free cingular ringtones 01.11.05 00:17| 
 |
Rispondi al commento

Questa volta non concordo con te mio caro Beppe, il diritto di satira c'è. Solo per alcuni però!! perchè se le stesse cose che dici tu le dice il molleggiato sig. Adriano Celentano non succede niente, anzi gli fanno i complimenti e se le dice un Guzzanti o un Santoro vengono cacciati dal servizio pubblico?
Con queste parole non voglio togliere nulla a Celentano che per certi versi mi fà sorridere,! ma perchè tu non lo puoi fare???????????????
ciao e grazie Beppe.

alfredo scipioni 21.10.05 11:28| 
 |
Rispondi al commento

buon giorno a tutti, volevo solo comunicare a questa grande comunità di andare a vedere il film della guzzanti, VIVA ZAPATERO. Credo che la minaccia di una strana forma di regime si stia sviluppando in modo cosi sottile che arriveremo uad un giorno che sara' troppo tardi...e io che ho trent'anni non ho la piu pallida idea di che significa vivere in un regime...ma ieri sera dopo aver visto il film ,ho avuto paura... ho visto la cultura che piangeva...
scusate il mio modo di scrivere...

emanuela cardinali 02.10.05 09:27| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe forse qualcosa si muove,il nuovo quotidiano sardo "il Giornale di Sardegna" da circa un anno alle stampe(in contrapposizione con l'altro servilissimo "l'Unione Sarda")pubblica ogni giorno tutti i tuoi post,l'ultimo,quello sulla carta d'identità l'anno pubblicato oggi.Questo è un giornale gratuito che ha ormai una grande diffusione nell'ambito regionale e da oggi ha come valore aggiunto un nuovo giornalista:Beppe Grillo.E' consolante leggerti anche fuori dal blog...speriamo che duri.

Andrea Molinas 28.09.05 17:50| 
 |
Rispondi al commento

In your free time, take a look at some relevant information about learn to play texas hold em poker learn to play texas hold em poker http://www.nemasoft.com/texas-hold-em.html http://www.nemasoft.com/texas-hold-em.html .

free texas hold em computer game 29.08.05 21:34| 
 |
Rispondi al commento

Nel corso della storia chi ha sempre raccontato la verità se non la satira? Un tempo c'era Pasquino, oggi? Un abbraccio

Flavio Pasqualoni 19.08.05 18:37| 
 |
Rispondi al commento

Cari amici...una curiosità...
ho richiesto una nuova password per la mia pagina personale nel sito del mio gestore telefonico (che io chiamo affettuosamente rubafone)...
La nuova password era "BABBUINO XX" ...
L'ho richiesta di nuova...
stavolta era "IPPOPOTAMO XX"...
Oltre che rubare i ns soldi ci prendono volentieri x il culo!!!

Marco Porcu 14.08.05 11:42| 
 |
Rispondi al commento

caro Beppe perche' dileggiare la moderna paludata-polo-tv,non e' vero che sia scomparsa la satira, come scrive un 'amico con questi politici cosa serve visto che solo a vederli e ascoltarli viene da ridere(fate una prova togliete a volta il video,a volte il suono in base al personaggio )che sballo..ma torniamo alla serieta'ora si dichiara in pompa magna finalmente dopo... l'egemonia culturale della sinistra... la R.A.I della destra tornera' finalmente e senza pregiudizi a fare cultura vera e seria per preparare il popolo italiano alle nuove sfide mondiali, con nuovi e sorprendenti programmi e presentatori con il consenso del Governo,Moige,Vaticano..si 'e' iniziato con culetto d'oro,poi si passera' alle tette d'argento,la f..a di platino presentato da Baget Bozzo,poi pomp..o di diamante presentato da Mimun, premio al giornalista meno lecc...lo e zerbino presentato da Fede,per finire con la trasmissione top C..zo d'oro presentato da Del Noce...

valentini roberto 12.08.05 18:50| 
 |
Rispondi al commento

CARISSIMO,
IERI SERA HO RIVISTO IL TUO SPETTACOLO IN DVD.
FAVOLOSO COME SEMPRE.
VENERDI' 5/08 SONO ANDATA A PRENDERE GLI ESITI DEI MIEI ESAMI.
MI SONO ACCORTA (MA INFONDO LO SAPEVO GIA') CHE IL VERO TERRORISMO LO FANNO I MEDICI.
IN FEBBRAIO, QUANDO HO SCOPERTO DI ESSERE SIEROPOSITIVA MI HANNO DETTO CHE DOPO UN ANNO AVREI POTUTO SOSPENDERE I FARMACI SEMPRECCHE' I VALORI SI NORMALIZZASSERO.
BE' VENERDI' UNA SIMPATICISSIMA DOTTORESSA MI HA FATTO I COMPLIMENTI DICENDO CHE LA TERAPIA STA' FUNZIONANDO ALLA PERFEZIONE. POVERA ILLUSA, HO PENSATO, IO NON HO PRESO ALCUNA MEDICINA DA UN MESE PRIMA DELL'ESAME!
LE HO CHIESTO SE SI POTEVANO SOSPENDERE E MI HA RISPOSTO CHE DEVO FAR FINTA DI AVERE IL DIABETE E CHE DOVRO' PRENDERE QUELLA M...DA PER IL RESTO DEI MIEI GIORNI.
MA IO STO' BENE NON HO NEMMENO PIU, LA DEPRESSIONE.
MA A LEI NON MI HA NEMMENO ASCOLTATO ED E' ANDATA AVANTI PER LA SUA STRADA.
E IO DOVREI PRENDERE UN SCIROPPO CHE CORRODE ANCHE L'ACCIAIO? NO GRAZIE.

UN BACIO E SPERO, UN GIORNO, DI RIUSCIRE A CONOSCERTI.

greta boreni 12.08.05 14:39| 
 |
Rispondi al commento

PER TORNATORE.non so se lei e' un omonimo oppure e' proprio il premio oscar,se cosi fosse colgo l'occasione per congratularmi con lei per gli ottimi film(tra l'altro ho fatto la comparsa nell'uomo delle stelle)quando ha girato alcune scene ad Amelia con Castellitto e la presenza del sig. M.Cotone.Ma a parte cio', che a Lei francamente poco interessa,vorrei sapere se sta preparando un nuovo lavoro e cosa sono quei link nella lettera del 09/08/05.(P.S.se 6 un omonimo pazienza!).con stima.

gianluca rompietti 10.08.05 03:11| 
 |
Rispondi al commento

la satira ti brucia tutti i ponti.
Chi la fa e maledettamente un bravo nuotatore.

-Al momento della grande sfida i politici
arrivano sempre in cima assieme . Perche sono le sole persone che hanno fiducia in se stessi, anche quando nessuno ci crede.
Comunque in cima e piu facile perfezionare i propi errori.

sarra silvano 09.08.05 17:51| 
 |
Rispondi al commento

La satrira "e tutta a torno a te!!!" Tutta l'iflazione di tette alla TV, tutti i polotici che non puoi ad esempio sapere se tradiscono la loro moglie, oppure se fanno qualcosa di insolito ( come noi piccole persone) nella nostra sfrera privata. Ma e mai possibile che non si sa mai se scopano con un altra, se prendono una multa di divieto.. insomma questi si caricano a batteria solo e durante il lavoro... e poi? spenti, invisibili, non bevono,non scopano,non hanno un figlio illeggittimo, non mettono mai in cinta nessuno,non si incazzano mai fuori dall'arena,non hanno amici,non hanno amanti,non guidano mai con un tasso d'alcool superiore,non fanno mai la spesa, si le vacanze di tanto in tanto si sa dove le passano. Ma non viene rivelato che quello che loro vogliono e quando vogliono altrimenti un plotone di avvocati ti inchiodano. Quale satira piu bella di quasta...fatta da tutte quelle valette tettone... ma dove e andato il buon gusto.

silvano sarra 09.08.05 12:01| 
 |
Rispondi al commento

hahahahaha
Il ministero del buonumore
http://www.governareper.com/

ri-hahahahahhaa
http://www.ilgiulivo.com/images/freezer.jpg
http://www.ilgiulivo.com/images/falchi.jpg
http://www.ilgiulivo.com/images/vela.jpg
http://www.ilgiulivo.com/images/rotondi.jpg
http://www.ilgiulivo.com/images/prodistein2.jpg
http://www.ilgiulivo.com/images/bushprodi4.jpg
http://www.ilgiulivo.com/images/rotondi2.jpg
http://www.ilgiulivo.com/images/scopa.jpg
http://www.ilgiulivo.com/images/biagi.jpg
http://www.ilgiulivo.com/images/forzafausto2.gif
http://www.ilgiulivo.com/images/urna.jpg
http://www.ilgiulivo.com/images/fatti%20da%20voi/remarecontro.jpg
http://www.ilgiulivo.com/images/fatti%20da%20voi/1triplice2.jpg

giuseppe tornatore 09.08.05 10:06| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo ho letto che sul blog riguardante la satira che oggi sarebbe incatenata ecc.ecc. Ti rammento che durante la passata legislatura la satira era rivolta tutta contro Berlusconi che era all'opposizione e non al potere e che la denigrazione verso ques'ultimo era ad un livello osceno.Ora si piange dicendo un sacco di fregnacce,la verita' e che i sinistroidi hanno monopolizzato critica,satira, cultura,cinema,musica discriminando chi era controcorrente e ora fanno solo vittimismo.Ti ammiro molto come voce libera ma a volte anche tu non riesci ad essere sopra le parti. Spero di vederti ancora al molo a Rapallo....

Gianluca Castaldini 09.08.05 00:48| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo,
premetto che non ho particolare interesse che questa lettera venga pubblicata sul blog.
A me interessa scriverti, e a quanto pare questa è l'unica maniera.

Sono Sara Migneco e ho partecipato al
concorso per vignettisti sul tuo blog.
Credimi, non mi diverte certo entrare nel
merito di un giudizio personale, in questo
caso, però, mi sento di doverlo fare.

Perdere con uno come il collega Vauro, come
ad una prima rapidissima occhiata mi era
sembrato, mi
avrebbe rincuorato e mi avrebbe fatto avere un
atteggiamento più sportivo.

MA

perdere con un finto Vauro (tale Vilfred
Moneta) mi ha
dato un senso di amarezza e ha
ridimensionato ai miei occhi il
valore di questa gara.
(Credo, sinceramente, che una giuria di
esperti o anche una sola persona, ma
esperta avrebbe dato un tocco di qualità a
questa benedetta competizione.)
Quindi, il mio consiglio è: occhio ai cloni!
Vauro potrebbe arrabbiarsi, il
disegnatore-clone è un po' troppo sfacciato).

Detto questo,
continuerò a leggere con interesse e
passione il tuo blog e a seguire il tuo lavoro.

un caro saluto
Sara Migneco

Sara Migneco 06.08.05 12:49| 
 |
Rispondi al commento

siamo in regime di arroganza del Godere. Gode chi se ne frega della povera niente, gode e non vuole far godere il vicino o il lontano bambino. Si rintoccano l'apparenza, aumentano la loro consistenza (bancaria) e non vogliono mollare, sempre dietro l'obiettivo e farci sapere 'son vivo' e a noi? restiamo incitrulliti a guardare chi sempre in vetta vuole restare.

giorgia della seta 06.08.05 08:22| 
 |
Rispondi al commento

Sono diogene of canada. Rivendico ogni giorno i diritti del mio Maestro e del "canilismo". La satira non e` un diritto, e una concessione typo franchise. Si puo`perderla non seguendo le regole del Franchisor. Per esempio un diogenista abbaia e attira l'attenzione ma non morde prima che arrivano gli altri. E` solo una question di saper fare il mestiere. www.altromolise.it ditatndo diogene- come pure piazzaroma.net e il Ponte (tutte pubb. telematiche del Molise).

Michael Spensieri 06.08.05 05:02| 
 |
Rispondi al commento

Ma scusa, Montanelli ai tempi di RAOIT era già morto, e poi ho presente il video di cui parli, lì Montanelli parla di tutt'altro...occhio alla manipolazione dell'informazione da ogni parte...

Giuseppe Fiori 05.08.05 19:52| 
 |
Rispondi al commento

scaricate da emule questo file:

Berlusconi - Marco Travaglio e Sabina Guzzanti - Denunciati dallo studio previti.avi

inizia con una critica di Montanelli alla censura della satira di RAIOT

Salvatore Fatigati 05.08.05 19:37| 
 |
Rispondi al commento

perdonatemi, ma il peso massimo non doveva essere 12kb? la mia a malapena si vedeva... quelle dei sette vincitori mi sembra abbiano una risoluzione decisamente superiore. Niente da dire comunque, veramente belle.

daniele verzini 05.08.05 18:16| 
 |
Rispondi al commento

Per Cristiano Di Giovanni...

la tua battuta sarcastica, è qualcosa di più di una battuta sarcastica... è una emerita schifezza. Prova tu a startene qualche giorno... o settimana... o mese in galera da innocente, poi voglio vedere se hai ancora voglia di fare queste battute del c... (e metto i puntini altrimenti con il perbenismo da sacrestia che gira da queste parti finisce che mi censurano).


Con profonda disistima.
Pino

pino brizzolara 05.08.05 17:07| 
 |
Rispondi al commento

Salve, spero che non si vedano i miei errori di ortograffia ma volevo iniziare la mia e-mail dicendole che tanti anni fà la incontrai nel palco dell'anfiteatro di cagliari e da allora potrei dire che non ho mai smesso di seguire le sue verità. Probabilmente lei non ha bisogno di questi eloggi perchè dopo l'inizio del suo sucesso tanti avranno scritto lo stesso. Ho bisogno di scoprire come comprare l'apparecchio Wi-Fi VOIP perche essendo un emigrato sardo che vive a Novara i genitori di mia moglie soffronola lontananza della figlia (a mia suocera hanno appena tagliato un pezzo di polmone per il cancro e mio suoccero ha un trombo in circolo non operabile e il morbo di Parkinson). Hanno solo i figli cioè mia moglie e mio cognato e naturalmente io vivo con uno stipendio di 1000 euro al mese con moglie e figlia di 21 mesi a carico. Ho l'adsl perche mia moglie occupa il tempo libero in chat perche non riesce ha trovare un lavoro dopo che ha conseguito una laurea in scienze biologiche di 107/110 con una tesi sperimentale in svezia. Praticamente costa troppo assumerla e prefferiscono un tecnico di laboratorio.
Non c'è posto per lei visto il c..o che si è fato che le ripaga l'amarezza. Sono nella me.da ogni mese e per come lavoriamo adesso(Wagons-Lits "Adetto di bordo Vetture Letto") molti colleghi hanno avuto infarti a 40anni. Ogni tre anni siamo in mobilità e viviamo giormo per giorno. Si immagini che mi hanno rifferito che su 70 persone fisse tra cui io, ci sono 120 stagionali solo a Milano che vengono da Napoli in giù.
Finisco ribadendo la richiesta di notizie per comperare l'apparecchio Wi-Fi VOIP.
Spero che l'italia cambi presto e che le offra una serata di 3 ore tutti i sabati sulla rete nazionale se ancora si può chiamare tale.
Non rileggo quello che scrivo ma sono certo che capirete.
Auguri e a presto
Alessandro Mazzuzi

Alessandro Mazzuzi 05.08.05 15:45| 
 |
Rispondi al commento

http://www.repubblica.it/2005/h/sezioni/politica/cdarai4/okmeocci/okmeocci.html

Salvatore Fatigati 05.08.05 14:40| 
 |
Rispondi al commento

Aspetto da qualche giorno due vs. commenti:

1) la Monsanto che vuole brevettare il maiale

2) Platinette, che più o meno ha scritto au Panorama che Beppe Grillo si sente un nuovo Messia

saluti
D.Collina

Davide Collina 05.08.05 14:36| 
 |
Rispondi al commento

> IL DIRITTO DI SATIRA E' INALIENABILE MA CERTE VIGNETTE COME QUELLE DI VAURO CHE DOPO L'11/9 DAVA LA COLPA AGLI EBREI SONO INSOPPORTABILI!

E cosa mi dici della vignetta con Pollard, Franklin e tutto il Congresso messo in fila davanti all'FBI?

Cerca di non prenderci per il culo più del necessario, grazie.

Yang Chenping 05.08.05 11:28| 
 |
Rispondi al commento

> per non sottostare ai prestiti dei Bankieri Internazionali?

Quale parte di "Lincoln" e "guerra" non hai capito?

Yang Chenping 05.08.05 11:27| 
 |
Rispondi al commento

I maligni diranno che ho il dente avvelenato perché la mia vignetta non è stata pubblicata, ma sinceramente da questa iniziativa mi aspettavo uscisse qualcosa di più che un clone di Vauro e qualche bravo disegnatore dalla mano (indubitabilmente) ferma.

Per me la satira deve far ridere e colpire allo stomaco, mentre queste vignette suscitano nel migliore dei casi una risatina a denti stretti da intellettuale che "vorrebbe dire ma non può".
Massimo rispetto per tutti, ma Grillo magari la prossima volta guarda meglio...o il diritto di satira non lo recuperiamo più !

Ciao !

Andrea Guglielmino 05.08.05 11:20| 
 |
Rispondi al commento

A proposito del Diritto di satira...
Si ratta di un effeto secondario della caduta del muro di Berlino.
Finchè si era in equilibrio fra due forze contrapposte c'era la possibilità di "nuoversi" appoggiandosi ora all'una ora all'altra (USA -URSS, DC-PCI).
Ora si deve solo sperare di non essere nell'agenda dell'"amico George".
Ora o si è con o si è contro... pochi hanno i numeri (coglioni) per essere "contro".
CI vorrebbe un contrappeso... l'Europa(?), mi viene da ridere!
Forse la Cina, più credibile

Ciao

GIovanni LIppolis 05.08.05 11:06| 
 |
Rispondi al commento

05 Agosto 2005, ore 09.57
Il TG1 si diverte a cambiare le previsioni dell'Aeronautica

Il povero Sansosti tagliato e rabberciato diventa assolutamente poco credibile.


Ma non potete farci proprio nulla?
Mi rivolgo agli amici dell'Aeronautica militare con una sorta di lettera aperta: è mai possibile che le previsioni per il fine settimana vengano pilotate dal servizio pubblico solo per favorire le partenze degli italiani?

Davvero ridicolo: è mai possibile fornire un servizio pubblico dove l'informazione meteorologica viene storpiata ed usata in modo improprio da persone che di questa scienza non sanno assolutamente nulla e si divertono a fare sintesi e tagli che disorientano la popolazione?

Immagino vi siate già lamentati o forse no, in ogni caso quanto è avvenuto giovedì 4 agosto ha veramente dell'incredibile: stiamo aspettando un'irruzione di aria più fredda e ci dicono che da sabato tornerà il caldo e quando il povero Girolamo Sansosti sta per commentare il tempo di domenica viene tagliato subito dopo le tre parole che interessavano di più CIELO POCO NUVOLOSO, senza mandare in onda la parte fondamentale del suo intervento che parlava di temporali sul Triveneto, di freddo nelle Alpi.

Poi ci si lamenta se l'escursionista muore assiderato: "l'imprudenza e la superficialità sono alla base di questa nuova tragedia della montagna..."
Ma se tu mi dici nel servizio poco nuvoloso e caldo, io, povero fesso, cosa devo pensare?
Riflettiamo, riflettete, protestate, almeno voi che potete!

Questo è un articolo che ho letto questa mattina su Meteolive,sono senza parole.
L'articolo è di Alessio Grosso.

Cristiano Desiderò 05.08.05 10:27| 
 |
Rispondi al commento

QUANDO LA MERDA STA' SU DI UNA SEDIA O PUZZA O FA' DANNI

Rai, Petruccioli nuovo presidente
"Voterò per il direttore generale"

Claudio Petruccioli

ROMA - Tutto come previsto. Dopo la designazione da parte del Tesoro e dell'assemblea degli azionisti Claudio Petruccioli è stato eletto presidente della Rai dalla commissione parlamentare di Vigilanza. Il nome del nuovo presidente ha ottenuto l'unanimità dei presenti (33 su 33).

Claudio Petruccioli è nato il 22 marzo 1941 a Terni. E' giornalista professionista e risiede a Roma. Senatore del gruppo Ds, dal 24 settembre 2001 è presidente della Commissione parlamentare di Vigilanza sulla Rai. E' al suo quinto mandato parlamentare, per due volte eletto alla Camera e nelle ultime tre legislature al Senato. Dirigente, prima del Pci, poi del Pds nel 1975 contribuì alla definizione della prima grande riforma del sistema radiotelevisivo, attuata con la legge 103. E' stato all'inizio degli anni '80 direttore del quotidiano L'Unità.

Resta il nodo della direzione generale, che sarà affrontato il 4 agosto. Il Polo vuole come dg Alfredo Meocci, ex conduttore del Tg1, ex membro dell'Autorità per le telecomunicazioni, apprezzato da Forza Italia ed Udc. Ma al momento di votare su Meocci, i tre consiglieri del centrosinistra (Curzi, Rizzo Nervo e Rognoni), si pronunceranno per il no. L'Unione ha sempre chiesto alla Casa delle Libertà Polo un accordo di garanzia esteso al direttore generale, senza successo.

Appena nominato, Petruccioli ha però fatto sapere che, una volta raggiunta l'intesa con l'azionista ministero del Tesoro, voterà a favore del nuovo direttore generale: "La mia opinione - ha detto rispondendo a una domanda sul possibile approdo di Meocci - è sempre stata la seguente: il presidente, al momento del suo insediamento, a meno che non sia un delinquente o un incapace, vota a favore del direttore generale, perchè la collaborazione tra presidente e direttore generale è una condizione essenziale per il buon funzionamento dell'azienda e il presidente deve manifestare questa volontà. Se poi dopo un mese le cose non vanno bene allora cominceranno le discussioni ed eventualmente i contrasti".

Il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi ha commentato positivamente la nomina: "Sono soddisfatto che si sia chiuso. E' una persona che avevo avuto modo di conoscere nel 1994 attraverso uno scambio epistolare". Berlusconi ha sottolineato che "c'è stata l'apertura di tutti sulla proposta di Siniscalco, e la "buona volontà" della maggioranza "che ha proposto addirittura un membro dei Ds". Anche il consigliere anziano Sando Curzi ha salutato con favore la nomina di Petruccioli: "Prendo atto con grande soddisfazione del felice esito della votazione alla Commissione parlamentare di vigilanza, che consentira' finalmente al consiglio di amministrazione della Rai-Tv di operare nella pienezza della sua composiziome e della sua legittimazione istituzionale e politica. Saluto nell'amico e compagno Claudio Petruccioli un uomo particolarmente competente".

HA HA HA, anche questo...., ma porca troia ogni giorno è peggio del giorno precedente!!!!

BYE BYE

Paolo Disca (l'EGOista)

Paolo Disca 05.08.05 10:15| 
 |
Rispondi al commento

Marco Giallombardo ha scritto questo post:

>IL DIRITTO DI SATIRA E' INALIENABILE MA CERTE >VIGNETTE COME QUELLE DI VAURO CHE DOPO L'11/9 DAVA >LA COLPA AGLI EBREI SONO INSOPPORTABILI! VAURO TI >TRAVESTI DA COMUNISTA MA SEI IL PEGGIOR NAZISTA >(SEMBRI AVER FREQUENTATO LA SCUOLA DI GOEBBELS)

Marco ha ragione, lo sanno tutti che sono stati i sauditi ;D

Riccardino Fuffolo 04.08.05 21:24| 
 |
Rispondi al commento

Se uno vuole inserire il proprio sito lo può già fare tutte le volte che interviene... si come ho fatto io. Disegno pure io si... DISEGNI DISEGNI FRESCHIIIIII. penso che si rischi di sbragare e di andare fuori contesto al senzo che questo forum ha.

Andrea Ferraldeschi 04.08.05 20:25| 
 |
Rispondi al commento

mi sembrerebbe corretto almeno segnalare il sito web dei vincitori

che abbiano almeno un ritorno in pubblicità

tram

tramonte federico 04.08.05 17:03| 
 |
Rispondi al commento

Scusi signor Grillo, ma i Link ai siti degli autori ?
Io ho trovato solo quello di Davide Zamberlan: http://vecio-montagna.splinder.com/
ma gli altri ?

andrea scarpetta 04.08.05 15:24| 
 |
Rispondi al commento

Che ne pensate della nomina di Petruccioli a presidente rai?

Io penso che immediate conseguenze saranno:

Nessuna:

1)perchè Petruccioli da presidente della Commissione di Vigilanza ha già dato prova di essere una garanzia per.....Mediaset;

2)perchè Petruccioli nominerà un direttore generale "indicato dal Tesoro", continuando a dar prova di essere una garanzia per.....Mediaset;

3)perchè Petruccioli continuerà ad ignorare i desaparecidos Biagi, Santoro e C. (in barba allo stesso Tribunale di Roma, per quanto riguarda Santoro);

4)perchè Petruccioli (se non fosse Petruccioli) non avrebbe accettato l'incarico "bipartisan", ben sapendo che di "bipartisan" in questa nomina c'è solo la sua iscrizione ai DS;

5)perchè Petruccioli pur sapendo che la sua nomina è un colpo basso alla sinistra si è ben guardato a che quest'ultima fosse costretta ad incassarlo;

6)perchè Petruccioli, possiamo dirlo, a questo punto non può dirsi uomo di sinistra (nè uomo di destra);

7)perchè Petruccioli, a conferma di ciò, non si è mai distinto per un'iniziativa politica (nè al governo nè all'opposizione).

continua

roberto bracco 04.08.05 15:09| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, sono una new entry del tuo blog....
le cose che vorrei dire sono talmente tante che forse non basterebbe nemmeno un'enciclopedia. Leggendo i vari commenti sulla caccia, mi sono chiesta prima di tutto 2 cose;
1). L'italiano corretto è per noi ormai diventato un optional ( come vedi le parole straniere si sprecano), al punto che non distinguiamo più tra verbi, congiunzioni, avverbi e quant'altro... questo è un chiaro segno dei tempi che viviamo, e della nostra fondamentale ignoranza. Ormai sono arrivata al punto di pensare davvero che ci meritiamo quanto abbiamo.... un governo scelto e votato per salvare il culo ad un personaggio in odor di mafia da sempre ( e che odore....), ed ora che il culo se lo è salvato, sta affondando i nostri, di culi....scusa la volgarità, a scuola mi chiamavano "contessa". Un premier che parla alla popolazione attraverso il suo ufficio marketing, e nel frattempo ci svuota le tasche.
Un premier che per fare un favore ai suoi amici mafiosi, ha liberalizzato la caccia in maniera indiscriminata e vergognosa, lasciando la libertà a degli assassini di circolare liberamente sul suolo privato e di cacciare specie fino ad ora protette.....
E qui arriviamo al punto N:
2). I cacciatori si parano dietro la facciata del controllo delle specie in esubero, dell'amore per la natura, del " ma voi la carne non la mangiate?" per giustificare il fatto che uccidere a loro piace, piace e piace. Vorrei chiedere loro che cosa provano quando uccidono un animale con un fucile? Quale immensa soddisfazione può dare? Quali gratificazioni provano? Forse vorrebbero uccidere la moglie, il capufficio, la suocera? Eh già, con la caccia non si finisce in galera....

nicoletta frattini 04.08.05 14:32| 
 |
Rispondi al commento

IL DIRITTO DI SATIRA E' INALIENABILE MA CERTE VIGNETTE COME QUELLE DI VAURO CHE DOPO L'11/9 DAVA LA COLPA AGLI EBREI SONO INSOPPORTABILI! VAURO TI TRAVESTI DA COMUNISTA MA SEI IL PEGGIOR NAZISTA (SEMBRI AVER FREQUENTATO LA SCUOLA DI GOEBBELS)

Marco Giallombardo 04.08.05 11:48| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti,
vi invito a leggere "Regime" di Travaglio e Gomez (già tra i libri consigliati da Grillo)...Capirete molte cose!!!

Matteo Bolomini Vittori 04.08.05 11:07| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE....
La satira sotto processo!!!!!!
Bè io ero con sgrilli in uno spettacolo organizzato da amici posessori di un bagno al mare.....oltre che diventare matti per permessi permessini e soldi....danno anche un limite allo spettacolo, interrompendo lo stesso a seconda di chi si disturba, anche se lo spettacolo debba tardare 15m..(anche se non so precisamente comè la legge o normativa a proposito di spettacoli sulla batigia)
Bè difianco a questo bagno ci sono altri bagni e spiagge libere in concessione, ma i posessori sono nomi celebri(zaccheroni,bagni,gest turis che è lo stesso comune,radio regionali famose.Questultimi si possono permettere di avere permessi fino a notte fonda e va tutto bene se non fosse che una volta su tre non debba passare ambulanza e carabinieri, pero va tutto bene......sulla riviera romagnola tutto è permesso o quasi tutti .bè finche la satira viene bloccata per altri interessi è chiaro che vanga a morire....o messa sotto processo.ciao a tutti

Adamo Moscatelli 04.08.05 10:52| 
 |
Rispondi al commento

@ Pino Brizzolara
Scusa Pino, ma i 10 000 italiani che ogni anno mettono in galera e poi risultano innocenti? te li sei dimenticati? no, perché ho visto che nell'ultimo post non li hai messi...

ciao

cristiano di giovanni 04.08.05 02:07| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
non so se hai già affrontato il tema precedentemente, visto che leggo il tuo blog (che tra l'altro ho messo come pagina iniziale) solo da alcuni mesi..ma anche fosse così, invito comunque tutti a visitare questo sito:

http://www.luogocomune.net/LCproxima/index.php

non è pubblicità e non è niente di mio: si tratta di una guida RAGIONATA alla TRAGEDIA di quel fatidico 11 settembre di 4 anni fa. Va oltre la versione ufficiale che è stata propinata al mondo intero, esplora i fatti reali e incrementa i dubbi: è davvero così pericoloso questo "Terrorismo" o siamo NOI ad avere creato le sue forme più forti? Invito tutti quanti non l'abbiano già fatto a leggere attentamente e chiedersi COSA voglia dire tutta (permettendo)questa merda che sentiamo alle televisioni.
Purtroppo occorre consapevolezza per capire il mondo.

PS- Giusto oggi ho sentito al notiziario che in America hanno aperto il primo negozio "contro" il terrorismo. Vendono di tutto, da rilevatori di bombe a paracadute in caso ci si dovesse gettare dal 15# piano, maschere antigas...Beppe, io ho vent'anni, e mi chiedo: dove finiremo? Quando anche questo mercato sarà alla portata di tutti (e non ci vorrà molto immagino), saremmo costretti a comprarci rifugi antiatomici a rate per la paura di veder morire i nostri figli? Queste erano le fantasie di un vecchio scrittore di fantascienza (cfr. "Philip Dick - Foster, sei morto"),possibile che diventino una cruda realtà?

Grazie per lo spazio e un in bocca al lupo a tutti
daniele

Daniele Brignoli 04.08.05 01:41| 
 |
Rispondi al commento

Non ho parole :::::::::::::::................

Alessandro Banchetti 04.08.05 01:22| 
 |
Rispondi al commento

Vogliamo vivere in un paese stabile? Se rispondiamo di si' a questa domanda, allora dobbiamo accettare l'esistenza di un potere, unico e duraturo.

Questo pero' ci da' fastidio. Allora inventiamo la democrazia rappresentativa, la quale consente a noi stessi di illuderci del fatto che il potere unico non ci sia e che un po' tutti noi si abbia in mano i fili de gioco. Non solo non e' cosi', ma non deve neppure esserlo. Altrimenti il caos. Ecco allora la funzione della democrazia: un'illusione stabilizzante. In pratica, il governo non conta, e' una facciata, con uno spruzzo di verita' subito dopo il voto che l'ha portata al potere, poi sempre e comunque mera controimmagine del potere (economico, nel caso presente).

Volete un altro esempio d'illusione benvolente? La moneta: essa e' foriera di un'impressione, l'idea di ricchezza. Ora, se questa illusione funziona, la gente lavora e produce beni e servizi, quindi la moneta acquisisce stabilita', dunque valore. Altrimenti, se non viene supportata da un incremento dell'economia reale, essa finisce per mostrarsi per quello che era in partenza: carta!

Morale: le illusioni sono il motore del progresso, purche' supportate da azioni benvolenti (in politica) e da azioni produttive (in economia).

Spero di essere riuscito a convincervi che il Grillo Pensiero, pur scavalcando il conformismo consumistico del sistema capitalistico contemporaneo, ha un limite. Questo limite e' cio' che ho definito illusione benvolente e che ho illustrato in breve piu' sopra. Ma allora forse il gioco dei potenti e' bene (purche' non prevarichino, e li' sta il punto debole del sistema).

Alla fine, siamo hegelianamente ritornati al punto di partenza: cio' che era male e' bene, in quanto compreso nella sua intierezza.

Paul Brown

PS. Se non condividete quello che ho detto, ovvero se non condividete la verita' evidente, pazienza, ditemi pure dove ho sbagliato e mi divertiro' a comprendermi in modo piu' affinato. Grazie per l'attenzione.

Paul Brown 04.08.05 01:17| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: pino brizzolara il 03.08.05 21:25

"E naturalmente non si parla di Forattini e del suo “silenziamento” (se qualcuno lo ha fatto e mi è sfuggito me ne scuso)"…

I destri che sono entrati oggi non hanno fatto altro che parlare del caso D'Alema vs Forattini!!!! Aggiungo io, probabilmente perchè è l'unico caso eclatante.

A parte che D'Alema ha fatto una enorme cazzata, non mi risulta che Forattini sia stato silenziato! Ha continuato a fare vignette e pubblicare libri. Esattamente cio che faceva prima!! Si può dire così di Grillo, Guzzanti, Luttazzi, Biagi, Santoro, Rossi? Di sicuro in Tv non appaiono da un po e per almeno un anno non appariranno.....

Non è che bisogna essere schierati a sinistra per fare satira, ma non è colpa mia se la destra italiana da questo versante propone Pippo Franco e Martufello!!!!

"Che dire di un Paolo Rossi che ha visto accrescere, e di molto credo, il suo conto in banca grazie soprattutto a mediaset, salvo poi sputare nei lussuosi piatti in cui si è nutrito e si nutre?"

Ogni tanto bisognerebbe ragionare anche al contrario e chiedersi perchè, ad esempio, Santoro, Luttazzi, Rossi e tanti altri sono stati fatti ricchi da Silvietto nostro (quando era ancora imprenditore e doveva solo fare soldi) per poi essere accusati (guardacaso) di uso criminoso della Tv quando il medesimo è entrato in politica!!

"La battuta più spassosa è però di un tale, mi sfugge il nome e non ho voglia di andarlo a ripescare, che sostiene, più o meno, la tesi secondo la quale se Grillo e tutti gli altri andassero in televisione durante un eventuale governo della sinistra, gliele canterebbero anche a loro!!"

Opinione mia personale: i personaggi più riusciti dei fratelli Guzzanti sono stati a mio avviso: D'Alema per quanto riguarda Sabina (non molto tenera mi pare)! Prodi, Bertinotti e Rutelli per Corrado!!! Imperdibile addirittura Rutelli!! Senti anche quello che dice Luttazzi di D'Alema!!.........

Rispolveriamo un attimino la memoria Pino!!!!anche se mi viene il dubbio che tu non li abbia mai visti!!!


"Scusatemi, ma che problema è??? Ma non siete voi che ci avete fatto due palle in difesa dell’attuale sistema giudiziario? Non siete voi, forse, che non perdete occasione per ribadire quanto sono buoni e onesti questi giudici… e che la loro indipendenza e le loro sentenze sono sacre e non si devono discutere? Non siete voi che non bisogna interferire sui processi. E allora, ripeto, dov’è il problema?? Si andrà in tribunale e i vostri amatissimi giudici sicuramente sentenzieranno in modo equo a favore della libertà e della democrazia… … O NO?"

Esattamente quello che è successo a Forattini il quale è ben fornito di avvocati e continuera' in eterno a disegnar vignette!!!!! Amen!

maurizio spina 04.08.05 00:46| 
 |
Rispondi al commento

"...
> Lincoln e Kennedy, ad esempio.
Scusate, scusate, fermi tutti.
> Morti per aver creato denaro, a nome e in nome del Popolo, e non in servitù di Banche Centrale “agghindate di denominazioni nazionali”.
Ti dispiace ricordarci per quale motivo Lincoln si è "creato la moneta", visto che ci sei?
Postato da: Yang Chenping il 03.08.05 20:34
..."

per non sottostare ai prestiti dei Bankieri Internazionali?
[G. M. Coogan, I CREATORI DI MONETA, 1935]

Amilcare Fini 03.08.05 22:16| 
 |
Rispondi al commento

Vedo, con piacere, che la vis comica di Beppe Grillo non conosce stanchezza… trovo questo post davvero esilarante. Vedo anche che i suoi adepti non gli sono da meno… parlo di coloro che citano, a mo’ di esempio di satirici “censurati”, personaggi come Paolo Rossi, Luttazzi, Guzzanti… davvero da morir dal ridere. E naturalmente non si parla di Forattini e del suo “silenziamento” (se qualcuno lo ha fatto e mi è sfuggito me ne scuso)… quello che considero l’unico vero esponente dell’Italica satira (forse insieme a Vincino), quello che ha sempre fatto satira contro tutto e tutti, senza essere schierato con nessuno… soprattutto senza essere schierato a sinistra. Già, perché il punto è questo… qui si scambia dei militanti di partito, travestiti da guitti da avanspettacolo (senza offesa per i grandi interpreti del vecchio avanspettacolo italiano), per eroi della satira, censurati, vietati… magari perseguitati. Che dire di un Paolo Rossi che ha visto accrescere, e di molto credo, il suo conto in banca grazie soprattutto a mediaset, salvo poi sputare nei lussuosi piatti in cui si è nutrito e si nutre?

La battuta più spassosa è però di un tale, mi sfugge il nome e non ho voglia di andarlo a ripescare, che sostiene, più o meno, la tesi secondo la quale se Grillo e tutti gli altri andassero in televisione durante un eventuale governo della sinistra, gliele canterebbero anche a loro!! Ma mi faccia il piacere... Genova è sotto una “dittatura” rossa che nemmeno a Bologna o a Firenze è mai esistita… la classe dirigente genovese e i suoi tentacoli imprenditoriali (leggi coop), stanno rilanciando spaventosi mostri ambientali… nella grande edilizia e nella grande distribuzione fanno il bello e il cattivo tempo… si comportano come fossero i padroni della città… ma il buon Beppe, dall’alto della sua villa con piscina non vede, non sente e non parla.

Ancora… Grillo scrive (da scompisciarsi ‘sta cosa): “In fase giudiziaria viene estratta una frase detta da un comico, fuori dal contesto in cui è stata detta, e si discetta di bizantinismi e di interpretazioni per intimidire. Oggi contro la libertà di satira è in atto una intimidazione supportata da legioni di avvocati del cavillo e dai loro mandanti.”

Scusatemi, ma che problema è??? Ma non siete voi che ci avete fatto due palle in difesa dell’attuale sistema giudiziario? Non siete voi, forse, che non perdete occasione per ribadire quanto sono buoni e onesti questi giudici… e che la loro indipendenza e le loro sentenze sono sacre e non si devono discutere? Non siete voi che non bisogna interferire sui processi. E allora, ripeto, dov’è il problema?? Si andrà in tribunale e i vostri amatissimi giudici sicuramente sentenzieranno in modo equo a favore della libertà e della democrazia… … O NO?

pino brizzolara 03.08.05 21:25| 
 |
Rispondi al commento

--------------------------------------------------------------------------------
[RIPARTE L' ECONOMIA ? GESTIRE UN PAESE ?]
Torna al Forum | Rispondi a questo messaggio

Da: Antonio Greco (angrema@wanadoo.fr)
Data: 28/07/2005-19:27


Parigi, luglio 05

Perché l’ economia arranca

L’ economia italiana non puo’ riprendersi, nelle presenti
condizioni della società. Perché si tratta di una società
che non funziona.

La verità mi sembra: non si puo dire che in Italia esistano
una vera società ed un patto sociale. Infatti la società
italiana é una grossa struttura (che viene persino chiamata
“Democrazia”), con i piedi di argilla. I N.C.I (nuovi
comportamenti italiani) hanno mutato in argilla i piedi, che
invece avevano bisogno di una buona e lunga fisioterapia.

IL SUCCO DEL PROBLEMA


Gli Italiani viaggiano, poi scrivono lettere che si leggono
su diverse rubriche online.

Vedo aumentare il numero di lettere che chiedono:

- una bella cosa, vista in Xlandia, sarebbe possibile
vederla in Italia ?
- perché da noi non succede xyz, quando in Ylandia la stessa
cosa é facile e piacevole?

Risponderei cosi: il Paese ha avuto negli ultimi anni tante
trasformazioni. Ma i fondamenti del sistema Italia sono tali
da incoraggiare le trasformazioni negative e scoraggiare
quelle positive. L’adattabilità italiana e l’abbassamento
del livello di guardia (dei comportamenti accettabili) hanno
fatto il resto.

Negli ultimi decenni parecchie evoluzioni della società
italiana sono state negative. Ed accelerate. Abbiamo messo
al bando quegli strumenti che permettono in altri Paesi lo
sviluppo. Li abbiamo sostituiti con nuovi strumenti che,
oltre ad ostacolare lo sviluppo, accelerano il degrado.
Tutto cio’ é successo per una serie di ragioni concomitanti
che é possibile individuare. Soprattutto se avessimo una
capacità di riflessione, di paragone , di analisi. Tutte
cose un po’rare nel Paese ove la caratteristica più comune é
la confusione.

Ad un emigrato, che vive in un paese serio, che convive con
situazioni e parametri normali, é possibile trovare le
ragioni di un cosi rapido degrado, specie se la lunghezza
della indagine (circa dieci anni) e il gran numero di
paragoni gli hanno aperto gli occhi. Lo ha potuto fare,
avendo avuto un’attività in un quadro internazionale ed
essendo stato spinto a viaggiare tutta Europa per più di
venti anni.

Non serve scovare la causa del non funzionamento di un paio
di servizi nazionali e fermarsi li. Bisogna andare oltre,
capire perché non sappiamo gestire un Paese che, per voler
competere, dovrebbe essere moderno non solo nei meccanismi
strutturali, ma anche nei comportamenti. Un Paese che non
applica la costituzione e le leggi nei riguardi di tutti. Un
Paese che tende alla lottizzazione, invece di mettere in
moto le carote e far funzionare le leggi (1) col bastone.

Per sviare un’opinione diffusa sulle colpe della sola
politica, una frase pubblicata da TIME alla scoperta di
Tangentopoli: “Gli Italiani scoprono con rabbia di essere
stati governati da una banda di lestofanti, i quali hanno
gestito Tangentopoli. Non sanno che la gestione del potere
politico, invischiato in Tangentopoli, é la migliore
espressione della mentalità italiana di oggi”.

QUALI LE PROSPETTIVE ?

Due evoluzioni mi sembrano possibili:

a) attiviamo le riflessioni necessarie (con un gruppo di
esperti e la testimonianza di emigrati, lontano dalle scene
politico-demagogiche) per individuare obiettivamente le
cause del degrado sociale ed economico.
Cio’ permetterà di identificare le misure, anche
educative, in grado di fare evolvere il sistema Italia
semibloccato in sistema positivo (sono positivi, cioé non
bloccano ma supportano l’economia, i sistemi di molti Paesi
della U.E.). Un dibattito nazionale permetterà poi alla
società di capire chi vuole il progresso sociale e chi
invece lo ostacola per aumentare poteri nascosti. Si
indidueranno le leve, le alleanze e le promozioni necessarie
ad applicare le misure urgentiad europeizzare il Paese. Cio’
implica coraggio e determinazione, abbastanza rari nella
rassegnata Italia di oggi. Il trend cambierebbe, dopo un
paio d’anni si vedrebbero i primi risultati sull’economia.
Negli anni successivi gli impatti sulla competitività
sarebbero forti e positivi.
b) non osare iniziative, per cambiare tutto cio’ che é
urgente cambiare. Restare cioé colla attuale rassegnazione
balcanica a cio’ che non va e lasciare che il sistema
continui a degradarsi. Il sistema Italia si allontanerà
ancor più dall’Europa. Gli imprenditori vedranno aumentare
le proprie difficoltà, l’ occupazione diminuirà, il numero
dei tonfi “tipo FIAT” rischia di aumentare. Rischiamo, in un
decennio, di divenire l’Argentina della U.E. ed il sistema
Italia continuerà a dirigersi verso il terzo mondo.

COME USCIRNE

La mia testimonianza (e quella di altri emigrati in Paesi
avanzati) é necessaria per innescare una riflessione che é
necessaria ed urgente (inizialmente conducibile da una
istituzione indipendente ?); la quale ci permetterebbe di
capire in cosa siamo lontani dai Paesi capaci di sviluppo,
cosa ci é necessario per essere competitivi. Dopo tale
riflessione sarà possibile discutere un programma di
europeizzazione del Paese.

Ho pubblicato parecchie analisi, dopo lunga inchiesta,
riflessione e paragoni con l’Europa. Ed inoltre numerosi
articoli che cercano di rispondere alle domande:

- perché cio’ succede solo in Italia, non nel resto della
U.E.;
- come potremmo migliorare tale o talaltro risultato ?
- perché l’utopia da noi (cosi definita in una lettera al
CdS), diventa poi realtà in un altro Paese ?

Le “Lettere dall’Europa”, contenenti le analisi, sono
pubblicate su:

http://angrema.blogspot.com/
www.accademiaonline.net (le lettere dei mesi precedenti
sono nell’archivio del sito)

Suggerisco a chi vuole cercare le CAUSE primarie dei guasti,
di leggere almeno: “Pubblica Distruzione”, “La Lapide”, “La
Favola”, “Cocci”, “Doppio linguaggio”, “La Barca va”,
“Cullarsi nelle Fatue Illusioni”,”Colli di Bottiglia”, “Un
vecchio mi disse” o “Sacrifici al nuovo dio”, “Realismo”.

UN INVITO

Come iniziare un dibattito costruttivo, in un Paese ove
troppa gente si adatta a tutto (anche al peggio) ? Molto
semplice. Vivo a Parigi e ho bisogno di collaborazione in
Italia. Chi é d’ accordo colle fasi su indicate mi contatti,
per suggerirmi un’ associazione seria (non politica) o un
VIP suscettibile di organizzare una mia presentazione (con
altri emigrati ?), cui faccia seguito una tavola di
discussione (lontano da poteri nascosti).

Antonio Greco ANGREMA@wanadoo.fr
----------
(1) Far funzionare la Giustizia ? Sarebbe possibile, certo,
se ............. iniziassimo ad insegnare, come in Europa,
la chiarezza, la coerenza, l’ efficienza, l’ onestà, la
dirittura, il rigore, la responsabilità, il realismo, il
valore, il merito e l’ impegno”.
----------

Pratico

Chi vuole contribuire ad innescare una ricostruzione
possibile, ha una possibilità. Leggere qualcuno dei testi
suggeriti. Indi, se li trova stimolanti, diffondere questo
MANIFESTO INVITO nelle agorà Internet o ai propri amici.

Copio incollo,1 emigrante

Vito Liberto

vito liberto Commentatore in marcia al V2day 03.08.05 20:41| 
 |
Rispondi al commento

> Lincoln e Kennedy, ad esempio.

Scusate, scusate, fermi tutti.

> Morti per aver creato denaro, a nome e in nome del Popolo, e non in servitù di Banche Centrale “agghindate di denominazioni nazionali”.

Ti dispiace ricordarci per quale motivo Lincoln si è "creato la moneta", visto che ci sei?

Yang Chenping 03.08.05 20:34| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: Marco Crespi il 03.08.05 20:09

non ho capito....

Luca Andreozzi 03.08.05 20:33| 
 |
Rispondi al commento

@ Alfio Corvo
innanzi tutto grazie per il sig.(!), comunque sappi che la settimana scorsa su Repubblica riportavano notizia che il proprietario di Europa 7 aveva fatto ricorso a Bruxelles e il tribunale europeo gli aveva dato ragione e aveva ravvisato gravi irregolarità sulla legge Gasparri. Per cui la questione dovrebbe essere rimessa in gioco.
E quindi forse siamo ancora in tempo.
Non so se ti ricordi, ma all'epoca del decreto Biondi hanno ritirato il famoso decreto salvaladri perché -in seguito alle dimissioni del pool di milano-giornali e procura di milano sono stati inondati da fax di protesta da tutta italia. Visto mai che a forza di fare questa sorta di spamming politico una volta tanto giusto per farci smettere ci danno retta?
Anche perché francamente non credo che nemmeno un governo di centrosinistra affiderà le frequenze di Retequattro a Europa 7 a meno che noi non gli si faccia capire che non ce n'è e che gliele devono dare.
È così, arrendiamoci, abbiamo una classe di politici che se non li spaventiamo un po passano il tempo a prenderci in giro. Spaventiamoli e diamogli fastidio e esigiamo che lavorino per noi. E per quello che li abbiamo messi li, no? Per altro sono pure una gran massa di fifoni per cui l'impresa non è neppure così ardua

cristiano di giovanni 03.08.05 20:17| 
 |
Rispondi al commento

scusate se non centra con la discussione.....

ma oggi informandomi sul digitale terrestre ho scoperto dal negoziante che già da gennaio in sicilia e sardegna i televisori senza decoder non consentiranno di vedere più niente....e di seguito in tutta italia....

..non penso che il negoziante abbia voluto dirmi una balla...

quindi altro che tecnologia morta (come dice il caro beppe)....

Marco Crespi 03.08.05 20:09| 
 |
Rispondi al commento

beppe hai qualche problema oggi? eh deve essere dura postare qualche cosa tutti i giorni.... ma almeno postaci una barselletta!!

Luca Andreozzi 03.08.05 19:57| 
 |
Rispondi al commento


Per tutti i disegnatori che hanno partecipato
al concorso di Beppe:

Forse vi interesserà sapere che esiste un
sito internet in cui vengono raccolte
quotidianamente le vignette di quasi tutti i
giornali del mondo.

E' in inglese, ma se sapete la lingua potrà
esservi molto utile per affinare il vostro
talento!

http://www.cagle.com/

Danila Fava 03.08.05 19:50| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: Salvatore Ermenegildi il 03.08.05 19:39

Sei un grande veramente! Ignorarli penso sia la cosa piu' giusta, non meritano troppa importanza.
Ciao

Sandro Bardo 03.08.05 19:50| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: Salvatore Ermenegildi il 03.08.05 19:39

...........

sei un grande!

saluti

Lucio Aspri 03.08.05 19:40| 
 |
Rispondi al commento

P.S. dimenticavo una cosa, nella vita reale a queste persone ( rossinelli, aspri,..e poki altri fortunatamente) è stato tolto l'uso della parola, nessuno li ascolta, e il piu' delle volte vengono sbeffeggiati dai poki amici che hanno, quindi, per loro internet, in un modo o nell'altro, ha dato la possibilita' di esistere, anche se vengono continuamente bannati, derisi, compatiti e sbeffeggiati in rete...non so... a me fanno anche un po' pena.. vogliamo adottarli come maskotte del blog ??? o vogliamo ignorarli ( come sono abituati nella vita di tutti i giorni ) anche noi??? a voi la sentenza ( questi sono riusciti ad andare nei coglioni anche a BEPPE GRILLO......

Salvatore Ermenegildi 03.08.05 19:39| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: Sandro Bardo il 03.08.05 19:36

.......

non dovevi disturbarti a specifarlo....

si vede che te la cavi da solo

saluta casa

Lucio Aspri 03.08.05 19:39| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: Lucio Aspri il 03.08.05 19:32

Non ti preoccupare per me, me la cavo da solo!
Saluta a casa

Sandro Bardo 03.08.05 19:36| 
 |
Rispondi al commento

di satira ne vedo sempre meno..sono cose a cui spesso non si fa caso. un processo così lento che diventa impercettibile.
di queste costanti sottigliezze e piccole altre cose si perde la democrazia.

evaldo amatizi 03.08.05 19:33| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: Sandro Bardo il 03.08.05 19:28

.........

sei un tonno.......

Lucio Aspri 03.08.05 19:32| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: Salvatore Ermenegildi il 03.08.05 19:29

Bravo, sono con te! Via pidocchi e zecche.

Sandro Bardo 03.08.05 19:32| 
 |
Rispondi al commento

le tariffe skype out sono scese?
http://support.skype.com/?_a=announcements&_m=details&_i=18

Tranne per l'italia chissà perchè...

Saluti

Rudi Alborghetti 03.08.05 19:30| 
 |
Rispondi al commento

portate pazienza...i tipi come : MARCO ROSSINELLI, vivono di questo, nella rete ce ne sono diversi modelli, dove è possibile, fanno cadere le chat, in altri casi ( ad esempio WINMX ) redirectavano le chat, di solito spammano continuamente, come i PIDOCCHI E LE ZECCHE, amano infastidire il prossimo, l'unika cosa che ci consola, e' che esistono le malattie, gli incidenti, le fatalità...a volte...succede !!! ( Dio non me ne voglia)

Salvatore Ermenegildi 03.08.05 19:29| 
 |
Rispondi al commento

Aspri, rossinelli ecc. ecc. , perche' non andate a giocare da un altra parte! Qui non servite a niente fate solo incazzare e rompete i coglioni.
Se non vi piace nessuno vi obbliga a rimanere qui, siete come quelli che ignorano l' uso del telecomando, per favore dai . . .

Sandro Bardo 03.08.05 19:28| 
 |
Rispondi al commento

Il Mondo ha un problema.

La Società ha in realtà, un unico grosso problema, e se lo è creato con le proprie mani!


E’ un problema puramente economico, riguarda infatti l’emissione del Denaro.

Tale emissione è decisa, controllata e gestita da Entità Private e non da Governi democraticamente eletti. Dopo centinaia di anni di contraffazioni e illegalità e machiavellismi, queste Entità Private sono ora giunte a controllare intere Nazioni, non più sovrane ma schiave di un meccanismo economico/finanziario conosciuto come “signoraggio” (con l’aggiunta della forse ancor più grave “riserva frazionaria”).

Molto spesso, troppo spesso, gli uomini politici di ogni Nazione chiamati a tutelare e difendere il Popolo che li ha democraticamente eletti, sono corrotti e collaborano con questi malvagi “creatori di moneta”. Le leggi stesse in materia vengono create a vantaggio dei Banchieri Internazionali. Altre leggi che potrebbero aiutare il Popolo a riscattarsi da questa schiavitù, sono cambiate, alterate o semplicemente ignorate.


Il sistema bancario attuale è basato su una truffa ignobile e disumana.
Questa truffa è il “signoraggio” e la “riserva frazionaria” delle Banche Centrali.

I sistemi di informazione sono alterati e/o controllati dal Potere Economico dei Banchieri Internazionali Privati e nessun giornale o televisione o radio parlerà mai del “signoraggio” e/o della “riserva frazionaria”. Ci sono stati Presidenti di Stato e uomini di grandezza mondiale che sono caduti sotto i colpi della mano spietata e potente delle Entità Sovranazionali.

Lincoln e Kennedy, ad esempio. Morti per aver creato denaro, a nome e in nome del Popolo, e non in servitù di Banche Centrale “agghindate di denominazioni nazionali”. Diffondere informazioni su questo argomento-tabù e contribuire a smascherare questi strangolatori della libertà individuali e collettive è un dovere di TUTTI noi, di OGNUNO di noi. Cerca in Internet parole chiavi come “signoraggio”, “riserva frazionaria”, “debito pubblico”.

Leggi informazioni alternative e contestatrici al Sistema. Supporta la causa diffondendo questo volantino e facendo TAM-TAM delle vere-informazioni che arrivi a cogliere tramite la Rete, informazioni depurate dall’ideologia politica, asservita al Potere dei Banchieri Internazionali.

[ 18 luglio 2005 - sandropascucci@yahoo.it ]

Michele Miselli 03.08.05 19:24| 
 |
Rispondi al commento

:)))))

et voilà!!

saluti a tutti

Lucio Aspri 03.08.05 19:23| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: Marco Rossinelli il 03.08.05 19:20

....................


esempio di "satira graffiante".....

vediamo se la cancellano....

saluti a tutti

Lucio Aspri 03.08.05 19:22| 
 |
Rispondi al commento

pota pota......mannaggia

" ....Il diritto di satira è la democrazia stessa, dà la possibilità di mettere in discussione il potere."

però intanto qui vengono "cancellati" i post "non graditi" alla Linea della Direzione

saluti a tutti

Lucio Aspri 03.08.05 19:07| 
 |
Rispondi al commento

Ammesso che l'Italia abbia ancora un minimo di credibilità, penso che i giornalisti la loro l'abbiano venduta insiame alla dignità ai potenti di turno di cui sono fedeli servitori con la schiena curvata dal peso della lingua smaniosa di leccare.

Antonio Cafagna 03.08.05 19:01| 
 |
Rispondi al commento


Un altra notizia su Skype per chi
interessa ancora la discussione
di ieri...

C'è un programmino che costa 9 dollari
(7 euro) che si chiama iSkoot, e che
permette a chi ha Skype ma non è in
casa, di trasferire la chiamata verso
il nostro numero Skype al numero del
nostro cellulare! Il tutto usando
SkypeOut, e quindi ad una tariffa
bassissima!

Leggete:
http://www.iskoot.com/

Le tariffe italiane sono qui:
http://www.iskoot.com/product/product-overview.htm

Danila Fava 03.08.05 18:57| 
 |
Rispondi al commento

OT = leggo dal corriere della sera :ROMA - La credibilità dell'ITALIA E' A RISCHIO, anche l'Unione europea è preoccupata. Questi in sintesi i passaggi chiave sulla vicenda delle intercettazioni telefoniche riguardanti il governatore della Banca d'Italia Antonio Fazio della relazione che il ministro dell'Economia ha presentato al Consiglio dei ministri (assente per malattia il primo ministro Silvio Berlusconi).
...LA CREDIBILITA' DELL'ITALIA E' A RISCHIO ???...HAHAHAAHAH IO CREDO CHE CE LA SIAMO GIOCATI DA UN PEZZO...ma questi giornalisti dove vivono ???? nello ZIMBAWE???

Salvatore Ermenegildi 03.08.05 18:56| 
 |
Rispondi al commento

Lorenzo... la mia proposta infatti serviva proprio a questo.
Ho notato che ci sono delle discussioni chilomentriche su vari argomenti... ma messi così.... davvero sembrano gli sproloqui di pazzi indemoniati.
Ho parlato di chat...perchè è più immediata.... non perchè ne abbia un benchè minimo interesse..e subito lì a criticarla...
Sarebbe più giusto discutere e non criticare a priori.

Elsa Grillo 03.08.05 18:51| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe, vallo a dire a forattini!
a lui ancora fischian le orecchie dopo la causa intentetagli dal buon d'alema....

claudio soncini 03.08.05 18:50| 
 |
Rispondi al commento

Per Luigi Bonetti:
il sito sulle medicine è http://www.worstpills.org/
ciao e buona consultazione

ada guglielmino 03.08.05 18:45| 
 |
Rispondi al commento

Ho visto il tuo ultimo spettacolo a Roma e volevo solo farti i complimenti. NON MOLLARE.
Non trovo sul tuo sito il > delle medicine pericolose che hai menzionato nello spettacolo. Dato che prendo da anni delle medicine > volevo sapere se sono dannose o meno (mi auguro di no), dove posso consultare ?

Grazie e ciao
luigi

Luigi Bonetti 03.08.05 18:42| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: Elsa Grillo il 03.08.05 18:37


Io ho risposto a lo stesso post ma è stato cancellato, certo cosi sembriamo pazzi.
uno che entra e legge le risposte nn capisce niente .


Danila polini 03.08.05 18:42| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo sono in molti a pensarla come rossinelli: visto che molti si comportano male, sembra che allora si passi per fessi a comportarsi in modo corretto.
E' triste che ci sia chi la pensa così, no?

Michela Milleni 03.08.05 18:39| 
 |
Rispondi al commento

NON MI IMPORTA UN FICO SECCO DI CHI VI PAGA MA MI FA SCHIFO CHI SI PROFESSA CONTRO UN SISTEMA MARCIO E CORROTTO E POI CENSURA CHI PORTA LA VERITA' SIETE IPOCRITI E VISTO CHE PERSEVERATE LO FACCIO ANCHE IO
27 luglio 2005: 311° anniversario del Signoraggio
di Marco Saba – CSM
http://www.centrostudimonetari.org

Il signoraggio consiste nella differenza tra il semplice costo di stampa delle banconote ed il loro presunto valore indicato sulla facciata, il valore nominale. Il prossimo 27 luglio, ricorre il trecentoundecimo anniversario dell'apertura della Banca d'Inghilterra, fondata nel 1694, inauguratrice del signoraggio sulle banconote, modello sul quale sono state formate le altre banche centrali occidentali come la Federal Reserve e la Banca d'Italia. Quest'ultima è una società per azioni che, da quando è nata, non ne ha fatta una giusta. A parte il nome fuorviante, sempreché l'Italia anch'essa non sia "privata", stiamo parlando del falso in bilancio. Il signoraggio viene ripartito dalla Banca Centrale Europea tra le banche che ne sono socie, in percentuale alla loro partecipazione al suo capitale. Regno Unito, Svezia e Danimarca - continuando ad utilizzare una moneta nazionale su cui prendono il 100% del signoraggio - pescano pure nel signoraggio dell'euro. Proprio alla banca inglese paghiamo il 16% del signoraggio sull'euro - una specie di tassa privata che la Banca fa sparire falsificando il bilancio, mettendolo al passivo quando dovrebbe metterlo all'attivo. Contabilmente fanno come il proprietario di un casinò che mettesse al passivo non il semplice costo di produzione delle fiches - uso il plurale francese per evitare divertenti fraintesi - ma il loro valore nominale.

Per questo la Polizia Europea Antifrode OLAF ha recentemente aperto il fascicolo OF/2005/0166 su nostra segnalazione. Anche la Corte dei Conti ha aperto un fascicolo sulla vicenda. Anzi, mi dicono, due fascicoli. Nel 2002, la truffa del signoraggio privato valeva settemila miliardi di euro. Il danno per ogni cittadino italiano, giovane, anziano oppure carabiniere, è di circa 1,3 milioni di euro a testa. La bancarotta fraudolenta della Banca centrale è tanto più grave poiché il diritto fallimentare commisura tale gravità alla quantità delle persone offese. Ricordiamo cosa diceva il generale Dalla Chiesa: "Cherchez l'argent!" Il Trattato di Maastricht, stipulato non a caso a cavallo delle stragi Falcone e Borsellino, nulla dice a proposito del signoraggio, ma riservava alla privata BCE il diritto esclusivo di autorizzare l'emissione monetaria. E' opportuno far rilevare che la sovranità monetaria/economica è imprescindibile dalla sovranità in generale, e che essa non può essere né venduta né ceduta in alcun modo: altrimenti si tratta di alto tradimento.

E' curioso far rilevare che questo è l'unico reato per il quale si può procedere, volendo, contro il Presidente della Repubblica. Non vogliamo arrivare a tanto, ma qui qualcuno è fuggito con la cassa - e insiste. Se, d'altra parte, il falso in bilancio non commuove più nessuno, possiamo mettere l'intera vicenda sotto l'ottica della tutela dell'ordine democratico: i banchieri centrali vanno considerati anarchici e insurrezionalisti. Infatti, le strutture delle banche centrali, per disegno, sono completamente sottratte al controllo delle istituzioni democratiche - proprio come certe associazioni mafiose. Addirittura sono riuscite ad abusare dell'istituto del segreto di Stato, per nascondere le loro malefatte. Ma se il signoraggio è un'abuso dell'ignoranza popolare, visto che come argomento viene in pratica tenuto segreto, si tratta pure di uno strumento potentemente eversivo in una società, come la nostra, dove i soldi sono potere. Dove, rubando tutto il valore della moneta all'atto dell'emissione, se ne può disporre per comprare candidati, elezioni, amministratori, oppure per partecipare a quell'orgia chiamata privatizzazione, mettendo in atto, attraverso gli amici degli amici, una sapiente azione di riciclaggio della refurtiva monetaria.

In passato lo Stato si difendeva un poco emettendo direttamente dei "Biglietti di Stato a corso legale", ma la pratica venne misteriosamente dismessa agli inizi degli anni 1980. Perché? Non è quindi un caso che i due recenti referendum sulla costituzione europea abbiano bocciato la congiura: difatti la Carta Europea niente dice sulla questione della sovranità monetaria, quasi come se fosse meglio "al cittadino non far sapere...". Siamo di fronte ad una élite criminale, criminogena ed ineletta, quella degli amministratori delle banche centrali, il cui motto è: "Con Francia o con Spagna purché se magna!" Mi auguro che i 2.000 carabinieri, distaccati presso la Banca d'Italia, ci rimangano ancora un poco: potrebbero presto servirci per davvero! Probabilmente, recuperato il maltolto, finalmente la macchina della Grazia e della Giustizia potrebbe recuperare quei mezzi che da sempre scarseggiano. Basta che quella macchina non venga costruita in una fabbrica dei soliti signori del signoraggio. Abbasso il servaggio! Viva la democrazia e viva l'Italia: quella pubblica e del popolo sovrano, però

anacleto teolisio 03.08.05 18:38| 
 |
Rispondi al commento

Ma perchè vi inasprite tanto per ogni cosa che si dice?
Non vi obbliga mica nessuno a stare qui?
La mia era una proposta come tante.... magari può trovare il consenso di qualcuno... magari anche di Beppe..o magari no. Ma su...via... non mi sembra il caso di fare polemica su queste facezie....
Vediamo piuttosto di confrontarci in maniera sana su gli argomenti che ci stanno più a cuore.

Elsa Grillo 03.08.05 18:37| 
 |
Rispondi al commento

Io spesso giro in bici e delle ferrari e bmw di altri me ne frego.
Il problema è che i loro gas di scarico finiscono direttamente nei bronchi miei e di tanti altri.
In ogni caso piuttosto che biasimare chi inquina l'aria che respiriamo o chiedersi perchè la patria della democrazia delle bombe non abbia firmato il protocollo di Kyoto, dovremmo agire e allora ben venga la macchinina di 150 KG.

Antonio Cafagna 03.08.05 18:36| 
 |
Rispondi al commento

Ma mi chiedo al meno a scuola un pò d'istruzione civica gl'è l'avranno insegnato a tutti questi che nn sanno fare altro che limitare la libertà altrui, como è possibile che le cose importante , specialmente per certi uomini sia, la barca ( o motoscafo o qualunque cosa sia di Beppe), o la critica di qualunque idea positiva, ma a me quando qualcosa che fa un altro nn mi garba nn la seguo e basta.
Sarà che ancora nn l'hanno capito la famosa frase ?

Danila polini 03.08.05 18:36| 
 |
Rispondi al commento

@ Nicola Mosti, tutto il mio appoggio.

Ma vi siete resi conto solo ora che il Grillo o il suo staff censurano?

Il primo, o uno dei primi, fu il Pascucci che parlava di cose ben più importanti e gravi di quelle di cui parla IL PADRONE di questo blog, ma venne censurato, forse perchè l'argomento era pesante e di quelli che fanno rischiare troppo a chi con queste cose deve gudagnare, o credete veramente che il suo sia puro e cristiano disinteresse?

Mi fa un sacco paura vedere che ci sono persone che sarebbero disposte a dargli il voto se scendesse in politica!

Riflettete gente, riflettete.

Lorenzo Malaguti 03.08.05 18:35| 
 |
Rispondi al commento

http://groups.msn.com/GliSfollatidelGrillo

Maria Adele Del Vecchio 03.08.05 18:34| 
 |
Rispondi al commento

SCRIVE QUESTE 2 RIGHE X VEDERE SE SONO ANCORA BANNATO DA QUESTO SITO DI CENSORI...

anacleto teolisio 03.08.05 18:34| 
 |
Rispondi al commento

PERCHE' DEVO COMPRARE LA MACCHININA CHE PESA 150 kG PER NON INQUINARE, QUANDO C'E' GENTE CHE SCORRAZZA SU FERRARI JAGUAR E BMW...E, COME IL NOSTRO BEPPE, CAVALCA LE ONDE CON UN MOTOSCAFONE CHE FA' PAURA?

PERCHE? PERCHE????

Postato da: Marco Rossinelli il 03.08.05 18:28
_________

Beh, se è per questo ci sono parecchi dirigenti di industrie chimiche che inquinano molto di più.

Che dobbiamo fare secondo te? Aiutarli?

Lorenzo Sterani 03.08.05 18:31| 
 |
Rispondi al commento

Dove si trova la chat degli sfollati?

Antonio Cafagna 03.08.05 18:25| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti sono una neofita del sito di Beppe al quale voglio fare i miei complimenti.
Volevo lanciare una proposta:
Perchè non creare all'interno del sito una chat nella quale potere parlare tutti in maniera immediata e nella quale Beppe può venire a trovarci quando ha tempo e voglia?

Elsa Grillo 03.08.05 18:23| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: Rita Porrega il 03.08.05 18:15
nn dubitare lo farò.
Grazie

Danila polini 03.08.05 18:21| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Rita

l'ironia qualche volta è l'unica. L'ivito fatto a Danila di partecipare alla chat degli sfollati, chat moto serena in cui troverai diverse persone con le quali scambi regolarmente qui sul blog, è esteso anche a te. Spero di incontrarti lì.
Danila benvenuta.

ciao

Maria Adele Del Vecchio 03.08.05 18:20| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: Danila polini il 03.08.05 16:55

-------------------------------------------------
Continua a scrivere...ci mancherebbe anche che dovessi dar retta a lui!!!!
Tanto quando non sanno più cosa dire....i maschilisti....ci accusano di essere femministe...non ci far caso e procedi per la tua strada.
Rita

Rita Porrega 03.08.05 18:15| 
 |
Rispondi al commento

CARO BEPPE GRILLO, SONO UN TUO GRANDE ESTIMATORE E QUANDO POSSO VENGO A VEDERTI MOLTO VOLENTIERI AI TUOI SPETTACOLI E PROBABILMENTE VERRO'ANCHE A SETTEMBRE ALLA CITTADELLA DEL CARNEVALE DI VIAREGGIO DATO CHE E'ANCHE A POCHI PASSI DA CASA MIA. TI SCRIVO QUESTA MAIL E SPERO TU VOGLIA RISPONDERMI PER DIRTI CHE HO QUALCHE PERPLESSITA' SULLA CONVENIENZA DI "SKYPE" O MEGLIO "SKYPE OUT" IN QUANTO ANDANDO A VEDERE LE TARIFFE TELEFONICHE, TELEFONARE AI CELLULARI COL PC IN ITALIA CON SKYPE COSTA EURO 0,250 AL MINUTO SE NON SBAGLIO, IL CHE NON E'POCO, VISTO E CONSIDERANDO CHE L'80% DELLE TELEFONATE DEI GIOVANI E NON, SONO DIRETTE AI CELLULARI E NON AI TELEFONI FISSI; SAI BENISSIMO CHE SIAMO IL POPOLO CON IL MAGGIOR NUMERO DI TELEFONINI. VORREI AVERE PER CORTESIA UNA TUA OPINIONE IN MERITO GRAZIE A PRESTO.

SAMUELE NARDINI 03.08.05 18:12| 
 |
Rispondi al commento

Ma lo yacht di Beppe non affondò nei pressi di villa Certosa?

Antonio Cafagna 03.08.05 18:09| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: Yang Chenping il 03.08.05 16:10

________________________________________________

Non sono tenuta a dare spiegazioni ad una persona che è solamente MALEDUCATA....non sai niente di me, come io non sò niente di te, ma non per questo ti offendo.Se non t'interessava il dialogo con me, perchè l'hai cominciato?
Io non ti ho cercato e la frase non era per te...
Rita


Rita Porrega 03.08.05 18:04| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: Maria Adele Del Vecchio il 03.08.05 15:37

_________________________________________________

Scusa, sei troppo forte...mi fai morire dal ridere!!!!
Occhio perchè si possono postare solamente idee
condivise da alcuni...SUPERVISORI!
Rita

Rita Porrega 03.08.05 17:56| 
 |
Rispondi al commento

Io non credo che la satira morirà sotto i colpi di censori illusi che spostare le persone cancelli le idee dalle loro teste, e questo blog ne è la prova...
A me fa riflettere di più la prospettiva di essere ironici dovendo usare solo il gergo della neolingua comprensibile e in uso agli ascoltatori.
Bello, brutto, buono, cattivo, giusto e sbagliato.

monica varisco 03.08.05 17:56| 
 |
Rispondi al commento

Uè ma ce l'hai con lo yacht di Beppe Grillo?!?
Che te frega??

alfio corvo 03.08.05 17:52| 
 |
Rispondi al commento

Nicola Mosti

Postato da: Nicola Mosti il 03.08.05 11:20

_________________________________________________Non te la prendere e soprattutto non abbandonare il blog se il motivo è solo questo....
Pensa che , alcuni anni fa, ho partecipato ad un concorso indetto da un giornale al quale bisognava inviare una favola sul Natale che doveva "stare" sul retro di una cartolina postale...io da brava ne ho scritto ed inviata una secondo le regole...hanno scelto tra quelli che avevano scritto una favola più lunga, fotocopiato il testo, rimpicciolito ed attaccato il testo così ottenuto, sul retro della cartolina postale...della serie "il mondo è dei furbi"!
Ci sono rimasta male, ma ho continuato comunque a comprare il giornale visto che mi interessava...sarà per la prossima volta!
Rita

Rita Porrega 03.08.05 17:52| 
 |
Rispondi al commento

per il
Post da: Marco Rossinelli il 03.08.05 17:42
che significa cio che hai scritto , se ho capitobene significa che chi dice cose vero o fa satira non puo avere la barca e stare a portocervo?

p.s. ma rossinella non era un allenatore?

di mauro giovanni 03.08.05 17:48| 
 |
Rispondi al commento


Postato da: Marco Rossinelli il 03.08.05 17:34

Nn ho mai scritto un "Xchè" in vita mia , il nn lo scrivono tutti,nn dovrebbe complicarti troppo perchè io dovrei cambiare.

Ma che abitudine quella di dire sempre alle donne che devono scrivere e che nn.

X Maria Adele , si con piacere.Grazie Postato da: Marco Rossinelli il 03.08.05 14:00


Danila polini 03.08.05 17:48| 
 |
Rispondi al commento

La satira oggi ha cambiato forma. I comici di oggi, quelli che vediamo in televisione hanno dovuto imparare ad abbassare la testa di fronte al regime mediatico. Dove sono finiti Paolo Rossi, La Guzzanti, Daniele Luttazzi e soprattutto tu che hai un esilio dagli studi televisivi che dura ormai da dieci anni. Una televisione senza artisti è una televisione senza contenuti, oggi i comici connosacono bene i loro limiti, sanno fin dove possono arrivare, superati quei limiti c'è la censura. Noi come forum dei saperi non utilizziamo un linguaggio di censura, il forum dei saperi è aperto alle conoscenze e soprattutto agli artisti come te. Fra il 7 e l'11 come già ti abbiamo scritto, si svolgerà all'interno del forum dei saperi tre giornate all'insegna dell'arte e della comunicazione. E' inutile dire che è indispensabile una tua presenza; nel caso questa non sia possibile gradiremmo anche un tuo, messaggio tramite video, rispetto al tema della comunicazione.
segreteria@forumunical.it

forum dei saperi unical 03.08.05 17:41| 
 |
Rispondi al commento

se non sei d'accordo magari potresti spiegare che cosa significa secondo te quella frase?

Postato da: Bruno Panetta il 03.08.05 15:32
________________________________________________

Non mi sembra ci voglia un gran genio per capirlo.....significa che se ognuno ,in nome della propria libertà ha diritto di scrivere quello che vuole sul blog...io ho diritto, in nome della stessa libertà, di non essere infastidita e di poter seguire i post che riguardano quello che ha scritto Beppe, ok?
Quindi, se c'è qualcuno che continua a postare "in bianco" lede la mia libertà di leggere in santa pace quello che mi interessa!
Per il resto ..non mi interessa se tu approvi oppure no...ognuno è libero (anch'io, però...) di tenersi le sue idee....
Rita

Rita Porrega 03.08.05 17:37| 
 |
Rispondi al commento

Scusate, ma a proposito della disputa, comici bravi-comici mediocri, destra-sinistra, la satira sta a destra o a sinistra, io non sono mica d'accordo con quelli che dicono che la satira è di sinistra!

La satira è un tipo di comicità caustica, financo talvolta offensiva, nei confronti di personaggi, spesso potenti, che non hanno una rettitudine morale!

Il potere è sempre stato corrotto, qui in Italia, e non è mai stato del fronte popolare.
Ci fossero le sinistre al potere per dieci anni di seguito lo vedreste cosa farebbero Beppe, Luttazzi, i Guzzanti e compagnia bella.
Inizierebbero a devastare tutte le contraddizioni in termini dei leader della sinistra.
Dalla barca di D'Alema ai privilegi dei parlamentari.

Diciamo che le idee di destra sono facile bersaglio della satira, ma pensiamo di vivere in un governo di sinistra da anni.
Tutti percepiscono uno stipendio soddisfacente per lavorare in un organo statale.

Verrebbe meno lo sfruttamento da parte dei privati della mano d'opera dei lavoratori, o del lavoro precario...
la gente lavorerebbe meno.
Lavoreremmo tutti magari, magari la produzione salirebbe... ma la gente non cercherebbe più di superare i propri limiti produttivi...

dateci una situazione del genere e vedreste, se i comici non prenderebbero in giro il costume fancazzista dell'italiano medio, il marxista che c'ha la villa lussuosa con macropiscina...

Sarebbe una critica diversa, ma sempre satira sarebbe.

mhh.. non sono stato chiarissimo, eh?

Insomma
la satira tende a una morale (non moralismo)
e non è contro una fazione politica.

La destra poi è un facile bersaglio...
non è colpa della satyra.

Stefano Biffoli 03.08.05 17:36| 
 |
Rispondi al commento

X il sig. Di Giovanni

Ha perfettamente ragione...
Ma a questo punto le dico che bisognava muoversi quando l'ignorantone di Gasparri (l'iguana) ha "fatto" (dicono che non l'abbia nemmeno letta) la legge salva-Fede.
Riguardo la mail da spedire: possiamo spedirla in 300.000 ma avremmo meno visibilità di 500 persone con striscioni e bandiere davanti al Quirinale.

alfio corvo 03.08.05 17:33| 
 |
Rispondi al commento

XYang Chenping

chi sa per che dai tanta importanza a le persone che disprezzi dicendo che devi tirare la catena ( se nn ho capito male gli stronzi/a?)
Parli con degli slogans, copi frasi di libri, per far credere che sei un intellettuale.
Ero sicura che rispondevi di si alla mia domanda , solo un fanfarone nn capisce che il nn rispondere ti dava la opportunità di dimostrati signore , cosa che, si legge , nn sarai mai.

Danila polini 03.08.05 17:30| 
 |
Rispondi al commento

Per Danila, se sei in giro

http://groups.msn.com/GliSfollatidelGrillo

sarei felice se ti iscrivessi anche tu...

Maria Adele Del Vecchio 03.08.05 17:28| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: Yang Chenping il 03.08.05 17:15

ma ti piaccio? qual'è il tuo problema? perchè scrivi solo ed esclusivamente in risposta a me... parlavo col panatta e mi spunta il ping... com'om nigga?
gotta move, gotta go...

Maria Adele Del Vecchio 03.08.05 17:21| 
 |
Rispondi al commento

> se avesse letto il tuo nome avrebbe dovuto ricordare che non sei italiana

E' straordinario come ve la cantate e ve la suonate da sole: neanche si fosse chiamata Abdallah al-Sparàm.

Ed è pur vero che parecchi "italiani" scrivono peggio, anche grazie ai miracoli della scuola pubblica.

Quando avete finito di piangervi addosso fateci uno squillo.

Yang Chenping 03.08.05 17:15| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe !!! Oggi mi è arrivato il dvd del tuo spettacolo. Sei un GRANDE!!!! Sono rimasto affascinato e distrutto allo stesso tempo dalle cose che ho sentito , per alcune c'ero arrivato anche io ma tutti mi davano del matto ora sono certo che il mio cervello funziona. Girovagando nel blog ho scoperto che c'è un gruppo a Treviso che ti segue ma sono rimasto male quando per le informazioni generali tutto è scritto in Inglese. Io povero ignorante non ci capisco nulla e ho abbandonato lìimpresa . Peccato vorrà dire che farò un corso per mettermi al passo . Comunque sia ti ringrazio per la tua forza d'animo . Ciao!!! un salutone grande . Deidda Mauro Luigi dal negozio di Conegliano (TV).

Mauro Luigi Deidda 03.08.05 17:14| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: Yang Chenping il 03.08.05 16:44

> Cheping or whoever, non sei neanche in grado di capire chi ti posta... il secondo messaggio che citi è postato da Danila, Che evidentemente scriveva con certa fretta e comuque condivido.

Ahimé! Ho sbagliato a copiare e incollare, ecco che la mia libertà ha recato nuovamente danno al mondo.

> E' chiaro che del mio pensiero hai capito poco o nulla, mi parli di governo e demcrazia, di voto e politici ladri laddove io avevo scritto tutt'altro.

Prova ad unire i puntini e fare due conti. Pensi di aver scritto tutt'altro?

> Temo tu abbia limiti intellettuali piuttosto serii.

Certo. Per fortuna ci sei tu, la fatina buona della libertà che reca in dono la solidarietà solidale.

> Torno a dirti che mi dispiace per te... inoltre: non era Panetta ad avermi fatto una domanda?

Panetta: è proprio vero che certa gente se la va a cercare... (dehe!!)

L'avventura continua:

> ma dopo un pò decise che anche io potevo scrivere anche se con qualche errore, nn riuscirai a impedirlo.

Ma nessuno vuole impedirti di scrivere, tutt'altro: si cerca solo di arginare il virus letale del globalismo e del socialismo rampante.

Ti assicuro che la violenta società patriarcale dei maschi cattivi non vuol mettere a tacere le vostre acute verità :-D

> Tu scrivi qualche altra lingua come io questa?

Certo, e non è una buona scusa per spacciare favolette sul maschilismo. Se vuoi scrivere scrivi pure, ma non farti scudo con la solita sbocconata di vittimismo.

Yang Chenping 03.08.05 17:12| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe sentento i vari tg oggi mi sei subito venuto in mente tu con quella battuta che hai fatto nel tuo spettacolo a proposito di quando la guardia di finanza ti prelevò da casa tua per testimoniare al processo della parmalat e tu diceste che nella valigia ti saresti portato il materiale sulla telecom per portare avanti il lavoro....
Non è che ora che hanno sospeso tutti gli incarichi dei grossi manager (vedi Ricucci) verranno per sapere il resto della storia????????

Cesare De Maio 03.08.05 17:07| 
 |
Rispondi al commento

voglio congratularmi con te beppe che nn hai paura di dire quello che pensi io lo faccio spesso ma vengo ssschernita nn che la cosa mi importi ma mi fa male vedere l'ignoranza della gente.
Quando sento i telegiornali e mi rendo conto che spesso sono montati mi chiedo >
quando si parla di stragi sembra sempre che i morti ho feriti importanti sono solo gli italiani, e gli altri nn sono nessuno!

Antonella Scaramuzza 03.08.05 17:05| 
 |
Rispondi al commento

Per Danila

se avesse letto il tuo nome avrebbe dovuto ricordare che non sei italiana, cosa che io ignoravo e ti faccio i miei complimenti per come scrivi, e non avrebbe potuto scrivere cattiverie gratis. Ha fatto finta il post fosse mio... non farci caso, è stitico e si incaxxa con gli altri.

Maria Adele Del Vecchio 03.08.05 17:03| 
 |
Rispondi al commento

quando sento i telegiornali e mi rendo conto che spesso sono montati mi chiedo >
quando si parla di stragi sembra sempre che i morti ho feriti importanti sono solo gli italiani, e gli altri nn sono nessuno!

Antonella Scaramuzza 03.08.05 17:01| 
 |
Rispondi al commento

Ciaooo Humby H.

perchè mugugni sempre quando mi posti sul blog?
mmmmhh ti ho risposto.

Maria Adele Del Vecchio 03.08.05 16:57| 
 |
Rispondi al commento

Non è forse questo lo specchio della società? Orsù, è tempo di tirare la catena.
Postato da: Yang Chenping il 03.08.05 16:44
No vorrei dire che nn solo sei il riflesso dei questa società , sei pure l'icona.
Per il fato di avere degli errori di ortografia o grammatica mi hai già insultata in otra occasione, ti esplicai che nn sono di lingua madre. Mi hai fato sentir male in quel momento , ma dopo un pò decise che anche io potevo scrivere anche se con qualche errore, nn riuscirai a impedirlo.
Tu scrivi qualche altra lingua come io questa?

Danila polini 03.08.05 16:55| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: Yang Chenping il 03.08.05 16:44

Cheping or whoever, non sei neanche in grado di capire chi ti posta... il secondo messaggio che citi è postato da Danila, Che evidentemente scriveva con certa fretta e comuque condivido.
E' chiaro che del mio pensiero hai capito poco o nulla, mi parli di governo e demcrazia, di voto e politici ladri laddove io avevo scritto tutt'altro.
Temo tu abbia limiti intellettuali piuttosto serii.
Torno a dirti che mi dispiace per te... inoltre: non era Panetta ad avermi fatto una domanda?
como gusta a ustedes...

Maria Adele Del Vecchio 03.08.05 16:54| 
 |
Rispondi al commento

> Stesso stile, stesso modo di scrivere.

E' cominciata l'ora del complottismo e del vittimismo? Quando suona la campanella?

Yang Chenping 03.08.05 16:46| 
 |
Rispondi al commento


Beppe, ho davvero una GRANDE NOTIZIA!

Sul blog "SKYPE JOURNAL" è apparsa la notizia
che a Skype stanno lavorando su un telefono
che INCORPORA SKYPE, in modo da non
avere più bisogno NEMMENO DEL COMPUTER!

http://share.skype.com/blog/products_and_services/the_wifi_phone_prototype/

Tutto quello che serve è un abbonamento
ADSL e un qualsiasi router Wi-Fi, tipo questo:

http://internet.libero.it/adsl/wifi_zyxel.phtml

In questo modo non solo chi non ha il computer
non dovrà comprarselo (risparmiando un bel
pò di soldini), ma anche chi ce l'ha non
dovrà più neanche accenderlo per fare le
telefonate, perchè sarà sempre collegato a Skype!

Con questa mossa il Tronchetto stavolta lo
appendiamo fuori della porta per sempre!

Danila Fava 03.08.05 16:45| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: Maria Adele Del Vecchio il 03.08.05 16:26

> La frase il cui senso tu contesti, o meglio definisci nullo, ha a che fare con la coscienza individuale, è un invito allo sviluppo ed alla consapevolezza del coesistere con altri individui.

Quindi si dà per scontato che la libertà individuale sia in qualche modo in conflitto con quella degli altri, da cui la necessità di limitarla con la "coscienza" o con le "coordinate dall'esterno". O con le manganellate dello Stato, se tutto il resto non dovesse funzionare.

Probabilmente confondi la libertà dell'uomo con quella delle bestie nella foresta.

> Per individui il cui percorso intellettuale ed emotivo è diverso dal tuo la ricerca del limite al fine di non nuocere è interiore e la responsabiità non è demandata ad altri,

Ottimo: anche qui la libertà è intesa come azione tesa potenzialmente a recare danno al prossimo, nuovamente meritevole di limitazione (volontaria o meno.) L'unica cosa che non merita mai di essere limitata è la facoltà dello Stato di rubare al cittadino o prenderlo a manganellate, dato che "lo stato siamo noi, la collettività".

Casualmente, la proprietà privata non rientra mai nel concetto di libertà, perché naturalmente dobbiamo tutti essere obbligati a fare la nostra parte nei confronti della collettività (anche quelli "stupidi" che non capiscono le frasi coraggiose.) Il tutto verrà ovviamente amministrato da onesti rappresentanti eletti "democraticamente". Evviva, evviva la collettività, i cui interessi sono sempre più importanti di quelli dei singoli (dei quali, stranamente, la collettività è formata.)

E chi vuol capire...

> la responsabilità che deriva dall'agire nella socialità avendo come valori rispetto e consapevolezza, strutturatisi, ripeto, sulla personale percezione del reale.

"Casualmente", sono proprio le parole come "agire nella socialità" che stabiliscono il diritto della "società" (o meglio, dei delinquenti che la rappresentano) a limitare la libertà altrui, dato che limitare autonomamente la propria libertà è da "eletti" e da "coraggiosi". Un simpatico personaggio di nome Hoppe ti potrebbe spiegare nei dettagli come la tua "socialità" forzata vada a rovinare la responsabilità da te auspicata, con gli effetti che sono sotto gli occhi di tutti.

Forse dovresti cercare una definizione corretta di libertà, prima di decidere quanto debba essere limitata e perché.

Postato da: Maria Adele Del Vecchio il 03.08.05 16:26

> Sti due maschilisti ,nn è la prima volta che viene agredito chi nn la pensa come loro , c'è un pò di complesso d'inferiorità in questo atteggiamento.

Non c'entra nulla, però mi sento in dovere di farti osservare che non sai scrivere. Te ne eri accorta? Sorge spontanea la domanda: ti fanno anche votare? Lo chiedo non per cattiveria, ma per sapere se hai voce in capitolo sul destino del denaro che lo Stato mi ruba. Visto come scrivi, spero di no.

> La frase, bambini, significa che io posso arrivare fino dove nn ti rompo le scatole , o sia la base della educazione e della convivenza.

Ecco un'altra versione, questa volta dalla maestrina del femminismo rampante (Hoppe docet, nuovamente.)

> Imparate bambini vi farà crescere meglio!!

Non solo non sei in grado di scrivere, ma ti atteggi ad autorità superiore: il mondo del socialismo rampante e del femminismo d'accatto non finirà mai di stupirmi.

Non è forse questo lo specchio della società? Orsù, è tempo di tirare la catena.

Yang Chenping 03.08.05 16:44| 
 |
Rispondi al commento

ad integrazione del post di Davide Poletti

concordo ed aggiungo

ed un upload un po più ampio no?

poi dicono che non siamo competitivi, ma come facciamo ad esserlo se anche per quanto riguarda internet paghiamo di più della media europea ottenendo meno

più risorse si hanno, più si ha un potenziale...

e noi potenzialmente saremo sempre dietro ad un europeo che ha la connessione internet gratis...

lui potrebbe investire le 35 euro risparmiate mensilmente in libri ed amplaire le sue potenzialità

un italiano deve prima pagare le 35 di adsl

poi se si vuole equiparare deve spenderne altrettanti per libri, manuali, etc

siamo indietro
e fuori dall'Italia sono avanti

e intanto la gente scende in piazza per le squadre di calcio

siamo alla schizzofrenia

Giuseppe De Sio 03.08.05 16:44| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi però venire qui per fare qualcosa di più propositivo invece delle solite questioni/litigi da asilo mariuccia?
Se si viene su sto blog a leggere e scrivere commenti, vuol dire che non si è soddisfatti di come vanno certe cose, per cui una volta tanto che uno propone qualcosa che possiamo fare come bloggers perché lasciarlo inascoltato?
Leggetevi il post di Giovanni Di Mauro, fate un copia e incolla e mandate una mail a Ciampi Casini e Pera
Se sei di sinistra sarebbe meglio che Europa 7 trasmettesse al posto di retequattro per limitare lo strapotere di Berlusconi e avere una voce in capitolo in più, ragion per cui mandare la mail
Se sei di destra invece è intollerabile la posizione di monopolio del gruppo Mediaset. I monopoli esistono solo nei società comuniste. Quelle capitalistiche li evitano perché i monopoli uccidono lo sviluppo del libero mercato. E in questo caso anche del libero pensiero ragion per cui mandare la mail
In ogni caso se un azienda ha vinto quelle frequenze è ingiusto che non ne possa usufruire solo perché scalzerebbe Retequattro che invece quelle stesse frequenze le ha perse
E comunque mandandolo potresti fare qualcosa per introdurre una maggiore concorrenza nel settore radiotelevisivo che ti permetterebbe di usufruire di programmi migliori!
Mandare una mail non sarà granché ma mandare un mucchio di mail un po di effetto lo fa e se anche non si ottiene niente almeno si può sempre dire di aver provato.

cristiano di giovanni 03.08.05 16:41| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori