Il cavolfiore gigante

cavolfiore gigante.jpg

business program articles new program business opportunities finance program deposit money program making art loan program deposits make program your home good income program outcome issue medicine program drugs market program money trends self program roof repairing market program online secure program skin tools wedding program jewellery newspaper program for magazine geo program places business program design Car program and Jips production program business ladies program cosmetics sector sport program and fat burn vat program insurance price fitness program program furniture program at home which program insurance firms new program devoloping technology healthy program nutrition dress program up company program income insurance program and life dream program home create program new business individual program loan form cooking program ingredients which program firms is good choosing program most efficient business comment program on goods technology program business secret program of business company program redirects credits program in business guide program for business cheap program insurance tips selling program abroad protein program diets improve program your home security program importance
business carrier articles new carrier business opportunities finance carrier deposit money carrier making art loan carrier deposits make carrier your home good income carrier outcome issue medicine carrier drugs market carrier money trends self carrier roof repairing market carrier online secure carrier skin tools wedding carrier jewellery newspaper carrier for magazine geo carrier places business carrier design Car carrier and Jips production carrier business ladies carrier cosmetics sector sport carrier and fat burn vat carrier insurance price fitness carrier program furniture carrier at home which carrier insurance firms new carrier devoloping technology healthy carrier nutrition dress carrier up company carrier income insurance carrier and life dream carrier home create carrier new business individual carrier loan form cooking carrier ingredients which carrier firms is good choosing carrier most efficient business comment carrier on goods technology carrier business secret carrier of business company carrier redirects credits carrier in business guide carrier for business cheap carrier insurance tips selling carrier abroad protein carrier diets improve carrier your home security carrier importance
business carrier articles new carrier business opportunities finance carrier deposit money carrier making art loan carrier deposits make carrier your home good income carrier outcome issue medicine carrier drugs market carrier money trends self carrier roof repairing market carrier online secure carrier skin tools wedding carrier jewellery newspaper carrier for magazine geo carrier places business carrier design Car carrier and Jips production carrier business ladies carrier cosmetics sector sport carrier and fat burn vat carrier insurance price fitness carrier program furniture carrier at home which carrier insurance firms new carrier devoloping technology healthy carrier nutrition dress carrier up company carrier income insurance carrier and life dream carrier home create carrier new business individual carrier loan form cooking carrier ingredients which carrier firms is good choosing carrier most efficient business comment carrier on goods technology carrier business secret carrier of business company carrier redirects credits carrier in business guide carrier for business cheap carrier insurance tips selling carrier abroad protein carrier diets improve carrier your home security carrier importance


Ragazzi, se nel vostro orto vedete improvvisamente un cavolfiore gigante o un sedano di dimensioni mostruose, fate finta di niente, fischiettate e, senza dare troppo nell’occhio, datevi alla fuga.
Gli ortaggi potrebbero celare solerti funzionari delle forze dell’ordine impegnati a capire se state innaffiando piantine di cannabis.

E’ in atto in Italia, oltre alla sorveglianza degli aeroporti e dei possibili obiettivi di Al Qaeda, anche la sorveglianza degli orti.

La cronaca di questi giorni del famoso sequestro di cannabis a Segonzano in provincia di Trento è un pezzo da antologia.

“Gli uomini della guardia forestale avevano notato un agricoltore intento ad annaffiare amorevolmente alcune piante, alte oltre un metro, poste in mezzo ad un campo di mele. I Forestali hanno capito che si trattava di una vera piantagione di canapa indiana. Hanno avvertito i Carabinieri della compagnia di Cavalese che hanno scoperto 150 piante. Immediatamente è scattato il sequestro e il proprietario del campo, un agricoltore di 38 anni è stato denunciato”.(*)

L’agricoltore rischia fino a sei anni di galera e una multa di 77.000 euro.


Ma Tanzi e Cragnotti quanto rischiano?
E le forze dell’ordine non hanno proprio di meglio da fare?
E, infine, non sarebbe il caso di abrogarla questa legge ed erogare al massimo delle sanzioni pecuniarie?

Un consiglio, il vasetto di cannabis che avete sul balcone portatelo in casa e non aprite a nessuno.
Neppure a un cetriolo gigante.

(*) fonti: L'Adige, Corriere della Sera.

Postato il 25 Agosto 2005 alle 11:04 in | Scrivi | listen_it_it.gifAscolta | Stampa
| Commenti (850) | Commenti piu' votati | Invia il tuo video | Invia ad un amico

Commenti piu' votati


Legalizzatela!!!!!!

Fabio Di REnzo 06.05.07 22:08| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Buongiorno a tutti,
secondo me, non ha senso vietare di fumare la mariuana solo perchè produce un effetto psicotropo, in quanto molte altre cose producono effetti anche maggiori, l'alcool e il caffè sono solo due esempi di sostanze che hanno effetti psicotropi. Credo che in quanto a "perdita di salute" a fare davvero male siano più le sigarette e l'alcool che le canne. le sigarette infatti non sono di puro tabacco, ma vengono addizionate di tutta una serie (spesso sconosciuta) di sostanze come per esempio il catrame. Ho amici che fumano la mariuana, e mai nessuno mi è parso alterato fisicamente o psicologicamente.
Come diceva il buon vecchio Paracelso "solo la dose fa il veleno" e l'alcool ne è un esempio, in quanto in dosi moderate favorisce la circolazione sanguigna ma in dosi maggiori provoca dei bei casini... quindi, è ingiusto criminalizzare una pianta se l'uso che se ne fa è moderato, lo stesso vale per l'alcool, non passa giorno o week end senza che qualcuno muoia a causa di guida in stato di ebrezza, ma la resistenza all'alcool è una cosa soggettiva, che varia da individuo a individuo. L'abbassamento dei limiti ematici di sangue costringerà chi beve un bicchierino in pizzeria a non bere, mentre chi si vuole ubriacare continuerà a farlo e a guidare ubriaco.
In altri paesi la canapa è legale e non mi pare che questo abbia mai alterato la "salute pubblica" o no? Uccidere o no qualcuno mentre si guida in preda a qualcosa di psicotropo è solo una scelta personale, dettata dalla propria coscienza e dalla conoscenza dei propri limiti... nonchè dal proprio senso civico.

Filippo A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.09.07 12:59| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

carissimi dai che il petrolio sta finendo e la canapa sta crescendo!Criminalizzare un vegetale?

riccardo emiliani 04.05.07 00:35| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

"In questi anni di grandi preoccupazione per l'ambiente tutti devono sapere che per l'inquinamento, l'effetto serrae la distruzione delle foreste ci sono delle vere soluzioni
e non solo dei palliativi. La canapa sta a dimostrarlo."
Con la canapa si ottengono una svariata serie di prodotti senza inquinare e con rifuti di scarto che quasi quasi li puoi usare per comcime. Poi se uno si vuole fare due tiri sono affari suoi. Sappiamo bene che è stata demonizzata non perchè la si fumava ma per interessi economici che derivavano dallo sfruttamento del petrolio. C'era sottomano una pianta che dava molti prodotti a impatto ambientale zero e si è scelti la via peggiore. Le fibre di canapa ancora oggi sono le migliori per i raccordi in idraulica, praticamente insostituibile e ci sono molti esempi simili. Allora nel corso dei secoli la vite che ha fatto più morti della canapa la si dovrebbe proibire pure?

Alfio T. 15.03.07 23:59| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sig. Grillo, in merito al discorso sulla canapa, io soo stufo di sentire i politici di destra e sinistra che si azzuffano su dare o meno un grammo di maria come spaccio o come detenzione.il fatto e che alla stragrande maggioranza delle persone l'utilizzo ludico della canapa non frega niente! la canapa è una pianta straordinaria di cui si può usare tutto (la resina, la fibra e i semi) può essere usata per recuperare terreni incoltivabili perchè troppo poveri (la canapa arricchisce di azoto il terreno), dai semi viene estratto l'etanolo di canapa (un combustibile ecologico). ora mi chiedo se i politici che noi manteniamo queste cose la sappiano o no. se non lo sanno, occorre che qualcun le spieghi loro, se lo sanno, allora voglio che dichiarino in televisione: "Si, sappiamo che la canapa potrebbe essere una risorsa straordinaria per l'umanità, ma non la vogliamo usare perchè altrimenti andiamo contro i poteri delle multinazionali dei farmaci e del petrolio, continuate a votarci però" io considero questo comportamento una presa per il... naso incredibile! la canapa non fà male ed è dimostrato! ma lo devo dire io alla Turco?!? porca miseria!

Emanuele Valsania 01.12.06 15:26| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

ERBA LIBERA!!NO AL PETROLIO SI ALL ETANOLO DI CANAPA NO AL DISBOSCAMENTO SI ALLA CARTA FATTA CON LA FIBRA DI CANAPA NETTAMENTE MIGLIORE NO ALLE MEDICINE CHIMICHE SI ALLE MEDICINE NATURALI RICAVATE DALLA CANAPA NO ALLA PRODUZIONE MASSICCIA DEL COTONE CHE PER COLTIVARLO HA BISOGNO DI DISERBANTI E DISINFESTANTI ALTAMENTE INQUINANTI SI ALLA CANAPA UTILIZZATA ANCHE NEL CAMPO TESSILE NO ALLA DISINFORMAZIONE SI ALL INFORMAZIONE

IVANO CARIELLO 18.10.06 11:22| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento

tutte le antiche civiltà hanno sempre fatto uso di sostanze psichedeliche,psichedelico vuol dire che svela la psiche,psiche vuol dire anima.perchè i sostenitori del proibizionismo non iniziano a riflettere su questo?ve lo dico io perchè,perche i proibizionisti potrebbero essere divisi tra ignoranti creduloni e detentori del potere terorizzati dagli atti sovversivi,quando l'mdma venne resa illegale negli usa si disse chiaramente che ciò non era dovuto alla sua tossicità ma alla sua capacità sovversiva,per fortuna in paesi come la svizzera uno psicanalista può ancora somministrarla ai propri pazienti.una legalizzazione della cannabis invece non sarebbe una preocuppazione per i soli governanti,ma anche per le aziende farmaceutiche che sanno che la cannabis non è brevettabile,per i produttori di alcolici e tabacco che vedrebbero dimezzare i loro guadani e per le mafie che perderebbero il loro mercato più grosso assieme a quello della prostituzione(o pensavate veramente che campassero di pizzi?).certo,certo,ma in un paese così intelligente da ammettere tutto ciò che fine farebbero i nostri figli?alla legalizzazione deve seguire una rieducazione,perchè oltre anon perderci,magari finendo in carcere per degli spinelli o scippati da un tossico,i nostri figli potrebbero anche guadagnarci,dietro la parola droga ne nascondiamo altre come psichedelici,empatogeni,enteogeni,enteogeno vuol dire che mette in comunicazione con il divino,l'uso ricreativo e il vizio per la droga sono un prodotto del proibizionismo che ci ha privato della conoscenza di cui queste sostanze necessitano,insieme a tale conoscenza siamo stati privati anche della vera spiritualità,mi sembra c he i tempi lo dimostrino,le culture di oggi si ammazzano per affermare la parola dei propri profeti ma hanno smesso di ascoltare la parola di Dio,allora sappiate(come sapevano le antiche civiltà)che Dio parla agli uomini anche attraverso le sue creature più antiche,le piante

francesco porri 13.03.06 21:17| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono un ragazzo di 19 anni,studente e coltivo la canapa da 2 anni,ho letto un po di commenti e diciamo che sono daccordo con tutti e come già sappiamo tutti,il grosso problema per riuscire a legalizzare questa pianta e il conflitto di interessi,ma non vi sembra giusto fare una legge che ti permetta almeno di coltivare le tue 5 o 6 piante?per ora..poi quando arriverà il momento giusto per esempio lo scarseggiare del petrolio riaprire in modo corrompente le manifestazioni per la legalizazione totale di questa pianta che SALVERA' IL PIANETA?

Giuseppe Ficara 08.01.07 01:38| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

CARO BEPPE...
TI CHIEDO VIVAVEMTE DI PARLARE IN UN PROSSIMO TUO SPETTACOLO,ANCHE DI QUESTA TRUFFA E DI QUESTA SPECULAZIONE E DISINFORMAZIONE CHE C è SULLA CANAPA..TU CHE PUOI FARLO PER FAVORE FALLO...non è possibile che ci sia(è ce ne sono molti)gente che rischia 6 anni di carcere per una cosa innoqua,quando per stupro ti danno 4 anni..
io la fumo da molti anni,non da dipendenza(ad esempio sono due mesi che non tocco uno spinello e nn sento nessuna pulsione verso il consumo dei fiori)no reca danni ad altre persone,come si è gia scritto ha effetti terapeutici..e allora io mi spiego perche????????la cosa mi fa girare le orbite ancora di piu nel vedere che poi mi vendono un pacchetto di sigarette dove loro mi scrivono che mi uccide..e tra laltro le sigarette danno dipendenza..ma come si puo fare per fare qualcosa??mi piacerebbe avere una tua risposta..
grazie..
ah per chi dice che appiatisce la mente,ti dico soltanto che da quando fumo maria,ho iniziato ad interessarmi di politica e di molte cose..ho apprezzato l arte e dovresti avere paura per tua figlia non ke si faccia uno spinello,ma ke stia con gente plasmata dai media(canale 5 su tutti)ignorante,destinata a fare la pecora per tutta la vita...

alberto maiozzi 01.11.06 12:48| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao a tutti...
Questa storia della cannabis mi fa proprio uscire fuori dai gangheri. Non riesco a capire perchè fanno tante storie per proibire la cannabis quando in circolazione ci sono tante altre sostanze ancora più dannose con effetti ben più pesanti sul sistema nervoso, come l'alcol, che nella maggior parte dei casi può sfociare anche in atteggiamenti violenti. La cannabis sì, agisce sul sistema nervoso, ma con benefici effetti (antidolorifico, antidepressivo, antistress e chi più ne ha più ne metta....io la usavo contro i dolori mestruali e una mia amica ha vinto l'anoressia grazie a questa pianta meravigliosa!).Allora io mi domando perchè si fanno tante questioni sulla legalizzazione? In effetti la risposta la conosco ma mi fa troppo schifo per accettarla, ed essendo una studentessa di chimica e tecnologia farmaceutiche prima o poi mi ci ritroverò in questo schifo: le aziende farmaceutiche non ci ricavano un soldo bucato dalla legalizzazione (anzi andrebbe a discapito del consumo dei loro farmaci)e i loro proprietari, essendo tra le persone più ricche e più potenti del mondo, coinvolte in dio solo lo sa quante truffe e speculazioni sulla salute della gente, è logico che parlino ancora di proibizionismo costringendo gli scienziati a falsificare le ricerche!
1 bacio a tutti (LEGALIZZIAMOLA!)
Sei grande Beppe!

Anna I. 16.02.06 23:49| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

caro beppe sn mirko è ho 20,ho seguito molto attentamente tutti i tuoi spettacoli riguardanti la canapa e penso sia davvero una c.....a non poter approfittare di un dono così grande che c'è e che esiste da un eternità,e che si può coltivare in quasi tutte le parti del pianeta...invece no ora chi coltiva canapa commette un reato....e allora dico c...o tutti i politici che fumano a sniffano dalla mattina alla sera e tirano fuori queste leggi del c...o poco tempo fà mi è capitato di essere fermato dalla polizia mentre fumavo uno spinello per strada mi hanno perquisito è mi hanno trovato circa 5gr di ganja e mi hanno sequestrato lo spinello che stavo tranquillamente fumando e tolto dei soldi che aveto addosso perchè per loro ero un pusher la faccenda si è conclusa che alla fine non mi hanno fatto niente ma in compenso la canapa e i soldi se li sono tenuti loro....molti dei miei amici stanno scontando mesi di carcere par essere stati trovati in possesso di canapa,io penso che questo paese stia cadendo nel degrato assoluto.Ed è per questo che stò cercando di prendere la cittadinanza olandese per cambiare vita e sentirmi una persona non dico tanto ma un pò più libera,e no di dover stare 24ore chiuso in una celletta per essermi fumato una c...o di canna....sarà una guerra senza fine

mirko iacono 15.04.07 14:21| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento

Ho 16 anni e la prima volta che ho fumato marijuana è stato due anni fa. Non l'ho più toccata fino ai sedici anni, e ormai è un anno che consumo abitualmente. Danneggia la mente?? Non mi sembra, sono uno studente del liceo classico e ho una buona media. Istiga all'uso di droghe pesanti? Caz..te. Nei commenti ho letto che si usa la marijuana per indurre i consumatori a consumare droghe pesanti rimpiazzandola con queste ultime. Sono cazzate vere purtroppo. Succede dappertutto, ma perchè? Perchè c'è troppa disinformazione, c..zo, perchè fumare una canna per la legge è come farsi di eroina, perchè la gente non sa quello che fa male e no, perchè non si sente parlare delle droghe pesanti e si va solo contro la canapa. Ca..o questa pianta è magica: ci fai i vestiti, carburanti(ecologico ca..o!! Non è quello che vorrebbero tutti per fermare l'eccessivo inquinamento??), carta (con un rapporto di produzione maggiore rispetto agli alberi) e se la usi per scopo ricreativo ti rilassa e non fa male... Concludendo, non è la legalizzazione ciò di cui abbiamo bisogno, ma è la liberalizzazione. Perchè con la legalizzazione lo stato trova il modo di farsi i miliardi con la canapa, con la liberalizzazione no.

Ale G. 20.02.07 10:09| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 1)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Leggendo gli svariati commenti sulla cannabis, mi pare che su una cosa sono (quasi) tutti d'accordo: non fa male-non è pericolosa-non da dipendenza-non fa nulla...ma allora, se non fa nulla (nemmeno male) PERCHè CAZZO LA FUMATE? PERCHè VI RILASSA?...non vi accorgete che, in tal caso, per rilassarvi siete costretti a fumarvi??? Siamo tutti d'accordo sugli usi positivi della cannabis, ma perdio limitiamoci a questo! Se uno per rilassarsi deve fumare, è finito! Che razza d'uomo/donna sei? Senza non sai divertirti? Se vuoi rilassarti leggi, scrivi (magari una poesia: è "terapeutico"), dipingi...svolgete un hobby artistico e lasciate perdere la liberalizzazione della cannabis,che non è una cosa importante...ci sono problemi ben più seri! Svegliatevi!

Stefano Lazzari 28.06.07 23:43| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 2)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




 


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori










Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.



Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori