Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

La macchina del tempo

  • 362


Senza-nome.jpg

The Way Back Machine è un motore di ricerca che permette di vedere la versione di un sito del passato.
Un viaggio nel tempo nella Rete. La struttura dei siti e il loro contenuto cambia continuamente, noi ne vediamo solo il presente.
The Way Back Machine fa vedere la loro evoluzione.

L’idea è buona, l’applicherei agli italiani, che si ricordano benissimo di cosa successe cinquant’anni fa, e infatti vivono di commemorazioni, ma si dimenticano delle dichiarazioni fatte dai politici una settimana fa.

In una estate di molti anni fa Mina cantava: “Folle banderuola” , anticipando le dichiarazioni di giornalisti, industriali, finanzieri e parlamentari.

L’Italia è l’unico posto al mondo in cui OGNI SERA si ascoltano in tutti i telegiornali, oltre che in vari programmi che partono dalle 7 del mattino, le opinioni sullo scibile umano di: MastellaButtiglioneRutelliDalemaSchifaniBondiCastelliPeraBerlusconiGiovanardi.

Questi sono meglio di Pico della Mirandola per la sapienza e di San Giovanni Bosco per l’ubiquità in vari studi televisivi.

Ma quando lavorano?
E se il loro lavoro è quello di erudirci e di spiegare, tracciamo quello che dicono.

Creiamo una macchina del tempo delle falsità e delle fregnacce e rendiamola disponibile in Rete, magari come wiki.

Un piccolo strumento di controinformazione.
Ci penso su, ogni idea o contributo è benvenuto.

9 Ago 2005, 14:02 | Scrivi | Commenti (362) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 362


Commenti

 

dichiarazioni fatte dai politici una settimana fa.

In una estate di molti anni fa Mina cantava: “Folle banderuola” , anticipando le

comprare mi piace facebook Commentatore certificato 29.09.15 00:50| 
 |
Rispondi al commento

come si puo' sperare di rovesciare questo magna magna dei nostri politici se loro stessi o sono mafiosi o conniventi della mafia????per convincere i nostri ministri corrotti,pregiudicati,mafiosi, credo occorrano ben altre metodologia...ci stiamo arrivando..si accorgeranno tutt'ad un tratto..la fame delle piazze sara'la nostra forza

STEFANO MENGOLI 02.12.07 21:44| 
 |
Rispondi al commento

Visto che viene citata la waybackmachine e che saper cercare informazioni (sul
web quanto fuori dal web) è importantissimo, riporto un sito di interesse per
tutti i seeker: http://www.searchlores.org
naturalmente è in inglese (anche se frutto di un italiano:)
non esistono soluzioni chiavi in mano, come si dice, ma sicuramente è una guida
per tutti coloro che vogliono usare Internet per cercare informazioni e dati,
anche quelli più nascosti. Buone ricerche blogger!

Per quanto riguarda il resto del post... l'idea è buona. Io avevo cominciato a
collezionare ritagli di giornali (di diversi giornali), ripromettendomi di rileggerli
dopo un anno e paragonarli quindi alla situazione attuale, alle affermazioni dei
politici attuali e così via. Ne ho accumulati così tanti che non ho più il coraggio
di rileggerli (e non sono stato così previdente da catalogarli)... volendo
ricominciare oggi un suggerimento banale è di ordinarli in forma digitale
(secondo categorie "Chi ha detto", "Argomento sul quale si è espresso", "Fonte"
etc, oltre alla ovvia possibilità di fare ricerche dirette su singole parole)

Mauro Panigada 31.01.06 16:43| 
 |
Rispondi al commento

====================================================================================================


Il Patto dello Sciacchetrà

Le ultime dichiarazioni di Fiorani stanno facendo emergere la verità sull’incontro che ha visto il SENATORE LUIGI GRILLO, Gran Maestro dell’operazione di corruzione e appropriazione indebita più sporca dalla fine di Tangentopoli.

L’incontro ha visto la partecipazione di: Fazio, Fiorani, Berlusconi e Grillo. Le dichiarazioni ufficiali vollero far passare l’idea di una difesa delle banche italiane contro l’assalto dei Barbari europei.

In realtà, il Senatore Luigi Grillo, eletto in Liguria nelle fila di Forza Italia, aveva bisogno di tanti soldini per costruirsi la VILLA nella Riviera Ligure (costruita abusivamente nel Parco Naturale delle Cinque Terre e poi condonata); quale sistema migliore per fare ciò se non fregare un po’ di soldi ai correntisti della Banca Popolare di Lodi.

Il sistema a quanto sta dicendo Fiorani era semplice: bastava aprire un conto nella sua Banca, dare l’appoggio politico all’operazione bancaria più sporca della Seconda Repubblica e in cambio ci si ritrovava un bel gruzzoletto sul proprio conto corrente.

Il Senatore Grillo, una delle figure più losche della Politica italiana, ha fiutato subito l’affare e si è lanciato nella strenua difesa della scalata di Fiorani, ovviamente le sue dichiarazioni pubbliche sono state ripagate a suon di MILIONI di euro.

Il problema è che i soldi affluiti nelle tasche di LUIGI GRILLO erano dei correntisti della Banca Popolare di Lodi che sono stati truffati, rapinati e beffati; una persona che ha rubato dei soldi agli italiani dovrebbe stare in GALERA e non in Parlamento in una posizione chiave (Presidente della Commissione Trasporti del Senato).


IL SENATORE LUIGI GRILLO DEVE STARE IN GALERA E NON IN PARLAMENTO !!!!


===================================================================================================

Marco Gilles 21.12.05 14:31| 
 |
Rispondi al commento

NATALE ED I CICLI DELLA NATURA

In occasione delle prossime festività sarebbe utile ricordare quei miti che tutti noi, bersagliati dai messaggi che ci vengono proposti dalle religioni attualmente più diffuse, abbiamo dimenticato pur continuando a dipendere dai ritmi che ci vengono imposti dalla contingenza di vivere su questo pianeta. Questi miti derivano infatti da quei cicli della Natura che già condizionavano i nostri più remoti antenati. Da sempre l'Uomo ha ipotizzato l'esistenza di divinità situate in cielo e, dal momento che il principale oggetto visibile era il sole, ne ha dedotto che questo fosse il "Figlio di Dio", la cui luce illumina la Terra. Gli altri oggetti presenti erano le stelle, tra le quali ne identificò dodici gruppi che chiamò "Zodiaco". Dal momento che il sole vi transitava, apparve logico considerarli i suoi "dodici compagni". Durante il suo apparente percorso il sole raggiunge la minima altezza al solstizio d'inverno, "muore per tre giorni", e rinasce il 25 Dicembre "salvando l'Umanità dalle tenebre". Questa ricorrenza, la rinascita del sole “Figlio di Dio”, era talmente importante da venire celebrata in tutte le culture. Passando successivamente attraverso gli equinozi viene allegoricamente "crocifisso" per "risorgere" nuovamente a Pasqua, in concomitanza con il risveglio primaverile. Da questo archetipo sono derivati almeno sedici "Figli di Dio" nati in inverno, crocifissi per riscattare l'Umanità e risorti in primavera (cfr. "The World's Sixteen Crucified Saviors" di Kersey Graves), ma la maggior parte sono stati dimenticati com'è giusto che avvenga per queste “favole per adulti” che sono le religioni, tutte le religioni.

Marco Bertinatti - marco.bertinatti@poste.it - Ateo Impertinente

Marco Bertinatti 16.12.05 09:53| 
 |
Rispondi al commento

da Repubbl
Il Pentagono ha usato il fosforo ma non per uccidere L'esperto militare Pike: le immagini dei cadaveri? Solo propaganda antiamericana STRUMENTIVERSIONE STAMPABILEI PIU' LETTIINVIA QUESTO ARTICOLO
«Il Pentagono non dice tutta la verità sul fosforo bianco a Falluja. Ma il documentario di RaiNews24 è soltanto un esempio di cattiva propaganda anti-americana». John Pike è uno dei più ascoltati esperti mondiali di questioni militari. Al telefono dalla Virginia, il direttore di GlobalSecurity.org (che ha fondato nel 2000) ammette: «Nella battaglia di Falluja, novembre 2004, sono stati usati proiettili al fosforo bianco». Per illuminare le postazioni nemiche, come sostiene il Pentagono? «No. Li hanno usati per stanare i guerriglieri». Il documentario «La strage nascosta» firmato dal giornalista Rai Sigfrido Ranucci accusa i marines di averlo usato per distruggere la città. Ci sono le testimonianze di ex militari... «Non si distrugge una città con il fosforo bianco».
Nei 22 minuti del documentario si vedono cadaveri anneriti...
«Non l'ho visto per intero. Ma ho visto le immagini e il testo in inglese sul sito Internet. Non provano nulla. Quei cadaveri non hanno i segni del fosforo bianco. Sembrano cadaveri rimasti al sole per una settimana».
Il fosforo non brucia i cadaveri fino alle ossa?
«È difficile che produca bruciature estese. E brucia anche i vestiti».
Nel documentario si dice che una caratteristica del fosforo bianco è quella di «sciogliere» la carne lasciando intatti i vestiti...
«Ma chi l'ha detta questa fesseria? Non è vero. Il fosforo bianco non è neppure particolarmente letale. Produce bruciature che possono essere molto dolorose, ma normalmente non uccide».
E cosa fa normalmente?
«Fa uscire il nemico dai nascondigli. È usato per questo. In gergo si dice shake and bake, scuoti e cuoci. È una tecnica di battaglia: a Falluja l'hanno usato per stanare i guerriglieri, l'hanno scritto anche sulla rivista di artiglieria Field Artillery.

simone pizzighella 15.11.05 10:37| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,ti scrivo perchè dopo aver assistito al tuo spettacolo ho scoperto 1 cosa gravissima e indecente!Sono 1 studente universitario a Roma e sono obbligato a fare il versamento per l'iscrizione alla Banca di Roma che nel 2004 ha gestito (con ben il 30,04%)il mercato delle armi in Italia.Ciò vuol dire che ho contribuito anch'io assieme ad altri 200mila studenti circa dell'Università La Sapienza di Roma,senza volerlo e senza saperlo,a produrre e "spacciare" nel mondo armi.Sono davvero scoraggiato.Spero che prenderai in considerazione questo argomento anche nei tuoi prossimi spettacoli.Grazie

fabio cilli 22.09.05 13:08| 
 |
Rispondi al commento

Sppett. Signor:
bisogno saperedove secrivere per informazione su la pensione del mio padre, che é siciliano. La ho chieso un anno e mezzo fa, non so che cosa fare. Scusi il mio italiano.
Grazie tante.
Il mio padre si chiama Francesco Fiorentino, é nato in Catania il 3 de agosto di 1921.-

nora fiorentino 14.09.05 17:43| 
 |
Rispondi al commento

sono d'accordo con saverio d. e spero che anche ci siano persone che sempre di più ragionano con la loro testa e non diano il cervello all'ammasso.

mirella de gregorio 25.08.05 10:41| 
 |
Rispondi al commento

E' il modo in cui danno le notizie che non va, costruiscono una storia quando non c'è, danno opinioni e non fatti, vendono prodotti non informazioni. Giusto oggi siamo venuti a sapere che la storia del "Piano Man", quel ragazzo trovato in stato confusionale in Inghilterra, era tutta una cazzata. Non è vero che suona come un virtuoso e gli esperti che l'hanno visitato non si sono accorti d'avere a che fare con un figlio di papà che voleva vedere com'era la vita normale. Che dire poi dei formidabili indizi che ha la polizia riguardo ai piromani di Roma? Che hanno accento romanesco.....!!!
Forse s'erano orientati subito sulla "pista islamica"..............

alessandro fiorini 23.08.05 02:15| 
 |
Rispondi al commento

E' il modo in cui danno le notizie che non va, costruiscono una storia quando non c'è, danno opinioni e non fatti, vendono prodotti non informazioni. Giusto oggi siamo venuti a sapere che la storia del "Piano Man", quel ragazzo trovato in stato confusionale in Inghilterra, era tutta una cazzata. Non è vero che suona come un virtuoso e gli esperti che l'hanno visitato non si sono accorti d'avere a che fare con un figlio di papà che voleva vedere com'era la vita normale. Che dire poi dei formidabili indizi che ha la polizia riguardo ai piromani di Roma? Che hanno accento romanesco.....!!!
Forse s'erano orientati subito sulla "pista islamica"..............

alessandro fiorini 23.08.05 02:15| 
 |
Rispondi al commento

il consigliere della margherita al XV Municiopio del Comune di Roma sig. Bonifacio è stato arrestato i primi di agosto dai carabinieri con una tangente di 8.000 euro in mano, che riscuoteva dall' esercente di un bar di v.le G: Marconi per accellerare il rilascio di una licecenza commerciale; il fatto è sto brevemente pubblicato dai giornali ma poi tutto e passato sotto silenzio.

altro esempio: il consigliere regionale della regione Lazio DALIA Franco, presidente della Commissione Sanità della Regione Lazio: l'uomo giusto al posto giusto. infatti nella seconda metà degli anni '80 il giovane Dalia Franco, era amministratore della ASLRM7 di Roma e fu arrestato dai carabinieri mentre riscuoteva una tengente da un laboratorio di analisi per il rinnovo della convenzione con la ASL., il tutto accadeva ai tempi che era ministo di grazia e giustizia l' on.DARIDA.. anche questo fatto che precorreva tangentopoli è stato ampiamente pubblicato dai giornali , poi tutto è finito nel dimenticatoio ed ora ce lo ritroviamo nella maggioranza con Marrazzo in veste di controllore della Sanita della Regione lazio.

Vuoi scommettere che accadrà così anche per Bonifacio?

mario rossi 21.08.05 08:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro sig. Grillo,
ormai da alcuni mesi sto leggendo il suo blog e più volte stavo per postare, ma c’era qualcosa che mi impediva di farlo. Ma ora (quasi è una liberazione!) vorrei fare qualche considerazione che spero lei mi possa confutare in una sua graditissima, quanto inattesa, risposta.


Prima considerazione:

Lei più che Cassandra mi sembra Ermete (Mercurio), affetto però dalla “Sindrome di Cassandra”.

Rammento che Cassandra, oltre che bella, c’azzeccava nel prevedere soprattutto disgrazie, ma non era creduta... Invece mi sembra che una bella pletora di creduloni lei ce l’abbia, eccome!

Rammento che Ermete (protettore dei commercianti e dei ladri: questi “professionisti” hanno lo stesso imprinting?) è il dio che, oltre ad essere messaggero degli dei e tirapiedi di Zeus (costui è quello che, tradotto dal latino letteralmente, porta luce?), ha ripulito dagli impedimenti le strade per i viaggiatori (adesso anche quelle informatiche?); ma è anche la GUIDA delle ombre dei morti verso l’oltretomba...(no comment).
Nonostante fin da piccolo avesse dimostrato le sue inclinazioni “ladresche” (l’occasione fa del ladro un ladro!) nei confronti di un grande dio come Apollo, questi lo perdona facendolo protettore dei pastori perché in fin dei conti era stato molto simpatico durante la marachella infantile, donandogli anche l’autorità sulla divinazione ed il famosissimo caduceo, bastone con i due serpenti avvinghiatisi, col quale Ermete aveva cercato di DIVIDERLI (perché anche lei lo sta facendo, signor Grillo?).

Nell’ambito umano il “dividere” porta alla moltiplicazione e il “moltiplicare” porta alla divisione! Perché non smettete lei e/o il suo staff di moltiplicare gli interventi, col fine perverso di attirare un certo tipo di gente, che sta postando con espressioni osannanti la divisione e la separazione tra gli individui?


Seconda considerazione:

Il suo blog mi sembra tanto un POLLAIO:

Il CONTADINO (in effetti come nei contadini, anche in lei l’istinto dell’accumulo è molto evidente) distribuisce becchime alle varie galline ovipare.

Le GALLINE, solo di un certo tipo però (perché con quelle si trova meglio il CONTADINO), fanno gran baccano ogni volta che sia stato fatto l’uovo, richiamando l’attenzione sulla propria maternità.

In un pollaio così grande non possono mancare i GALLI (che qui non sono solo di sesso maschile; vedi “prima considerazione”: Ermafrodito è figlio di Ermete e Afrodite); essi sono più di uno viste le dimensioni del pollaio. Come veri GALLI da combattimento, se qualcuno gli mette in discussione il territorio culturale o gli tocca qualche GALLINA preferita, si abbattono sulle vittime fino a spuntare i propri rostri intellettuali nelle carni dell’AVVERSARIO.

Il CONTADINO è orgoglioso del suo POLLAIO, perché in grande quantità raccoglie uova, ma il COMMERCIANTE (ricordiamoci che, tra gli altri, Ermete dovrebbe proteggere), mentre ne valuta alcune di ottima qualità, dopo un po’ si accorge che il 90% delle uova è scadente, anche se alcune delle quali ha il guscio ben formato e di bell’aspetto.

Magari dopo alcuni mesi, adesso ho capito perché non partecipavo con miei post al suo blog: esso è intasato da gente che, poverina lei, deve essere così esacerbata per cui basta un anche minimo invito polemico da parte sua, per stanarli e riempire ore di lettura inutile il blog stesso, tra un “battibecco” (sic) e l’altro.


Terza ed ultima considerazione:

Riguarda le reiterate richieste della sua candidatura politica. Non la faccio lunga, ma per sintetizzare come solamente gli illuminanti saggi orientali sanno fare, trascrivo il capitolo XXVIII del Tao Te Ching, nella traduzione di Duyvendak:

“Colui che si riconosce gallo ma si comporta come una gallina è il burrone del mondo. Egli è il burrone del mondo; la “Virtù” non ne scorre mai via. Egli ritorna allo stato di lattante.
Colui che conosce il bianco ma si attiene al nero è la misura del mondo. Egli è la misura del mondo; la “Virtù” costante non gli manca. Egli ritorna allo stato in cui non ci sono poli di opposizione.
Colui che conosce l’onore ma resta nella vergogna è la valle del mondo. Egli è la valle del mondo; la “Virtù” costante è sufficiente. Egli ritorna allo stato di legno grezzo.
Il legno grezzo, quando è intagliato e disperso, dà forma ad utensili specializzati; ma allorché il Santo se ne serve, diventa il capo di tutti gli organi amministrativi. Perché un grande intagliatore di legno non taglia.”

Praticamente: non si candidi, perché nel caso fosse a camminare tra quegli zoppi non sarebbe capace di evitare di zoppicare (questo vale anche per Di Pietro).


Se desidera che i COMMERCIANTI, anche quelli di diverso tipo, continuino a servirsi di uova da lei, si liberi il blog dalle GALLINE che fanno i GALLI: la ritengo intelligente abbastanza per non doverle suggerire come farlo.

E contrariamente ad alcuni del blog, saluto INDISTINTAMENTE TUTTI, anche gli pseudo-diversi da me.

Roland Heaven

Roland Heaven 21.08.05 06:35| 
 |
Rispondi al commento

buona sera sig. Grillo,
apprezzo molto il suo sito anche se lo frequento poco visto che più lei mi informa più mi incazzo!
Soprattutto con i giornalisti che non mi danno l'informazione che devono darmi visto che hanno scelto un lavoro particolare e che dà loro molti benefici.
Non mi capacito come in ogni telegiornale non riesca mai a capire fino iin fondo un avvenimento anche il più semplice. Mi è stato insegnato che esistono 5 regole fondamentali per fare giornalismo e quindi mi chiedo perchè non trovo mai un cazzo di servizio giornalistico che risponda a tutte e 5 insieme!!!! Hanno la possibilità di distruggere una vita in pochi minuti e lo fanno troppo spesso con una facilità inaudita, e non si preoccupano nemmeno di porre rimedio alle stronzate che fanno e scrivono o dicono. Non c'è libertà di stampa perchè ci sono troppi stronzi che vogliono diventare qualcuno e pochi fanno semplicemente quelllo che dovrebbero.
Ho 30 e sono incazzato con il mondo, con mia madre che si dice cristiana, ma poi inveisce contro: "i mussulmani sono tutti terroristi e dovrebbero tornare a casa loro", con i mie amici che sono tifosi ma se non fanno a botte non è una bella partita, con i preti che mi vorrebbero insegnare a vivere quando non fanno altro che raccontare "fregnacce" e a vendere santini e santità ma soprattutto sono incazzato con me stesso perchè voglio capire questo stra-fottutissimo mondo ma non ci riesco.
Sono stanco di vedere imbecilli in televisione, anche se per mia fortuna da qualche anno a questa parte ci sono più documentari e trasmissioni scientifiche.
Ho una solo aspirazione nella vita imparare ad arrangiarmi ad essere indipendente, me ne fotto delle carriere dei soldi, sono un piccolo uomo e voglio restare tale perchè così non ho nulla da perdere ma soprattutto posso sempre mettermi in gioco e dare il meglio di me!
Scusi se le ho fatto perdere tempo, la saluto e spero di vederla presto non a capo di un partito, di un movimento ma in un suo spettacolo perchè Lei ha la possibillità, la volontà e la capacità di farci sentire dei coglioni, ma a differenza di altri: riesce a farci ridere!
buona serata
Piazza Sebastiano

sebastiano piazza 20.08.05 21:18| 
 |
Rispondi al commento

ma il cannone rai a cosa serve visto che tanto stanno perdendo i diritti su qualsiasi programma.

paolo raimondo 20.08.05 19:44| 
 |
Rispondi al commento

Per la prima volta leggo il tuo blog,molto interessante,essendo un postale e non leggendo particolari accenni a Poste Italiane mi piacerebbe sapere un vostro parere sull'andamento postale (con calma senza aggressioni verbali....grazie) Marco

Poleni Marco 20.08.05 17:40| 
 |
Rispondi al commento

grande Beppe,
non ho avuto modo di vedere il tuo spettacolo dal vivo però l'ho visto in dvd.Ci sono due momenti nello spettacolo in cui la tua voce viene criptata da un suono acustico. Voglio sapere se è colpa di hakers informatici oppure sei stato costretto a farlo?
Colgo l'occasione di dirti che lo spettacolo l'ho già visto tre volte, e mi accingo a guardarlo ancora. Lo sto consigliando a tutti.
Ti scrivo dal computer di un mio amico, che ha una delle ultime radio libere molisane a Termoli, che è sopravvissuta alla falcidia dovuta alle attuali leggi radiotelevisive (siae, due assunti ecc.). Il mio amico Massimiliano Orlando, impegnato in campagne di sensibilizzazione con la sua radio (alto costo della frutta e verdura, no ai centri commerciali, campagna anti truffa anziani ecc.) prenderà spunto per ulteriori campagne proprio visionando il tuo programma e cliccando sul tuo visitatissimo blog.
Perchè non vieni a trovarci a Termoli? città ricca di centri commerciali, amministratori corrotti, centrali turbogas, alte percentuali di morti per leucemie e tumori e tanto tanto altro. Non ci manca niente!
Massimo Ferroni (attore professionista)
Massimiliano Orlando (giornalista)

Massimo Ferroni 20.08.05 16:52| 
 |
Rispondi al commento

Guardavo il meteo alla tv.....ma scusate, in questo momento globalizzatissimo dove anche i polacchi e marocchini in Italia parlano romanesco escludiamo dai dati meteo (temperature fulmini e saette)la Corsica? Forse sbaglio...ma considerando che là vedono sicuramente le tv italiane così come in tutti i paesi confinanti con l'Italia....certo loro sono ancor più un'eccezzione visto che ci stanno proprio in mezzo!!!Saluti

Edi Brundo 19.08.05 23:33| 
 |
Rispondi al commento

Ho appena innaugurato un sito che potrebbe fare a caso nostro.
www.nessunavergogna.com
un sito dove inserire per i posteri tutto quello che fanno e dicono i nostri politici etc...

Massimo zancan 17.08.05 18:33| 
 |
Rispondi al commento

per maggiori informazioni su eutelia
http://noeutelia.splinder.com/

noeutelia 16.08.05 18:39| 
 |
Rispondi al commento

per maggiori informazioni su eutelia
http://noeutelia.splinder.com/

noeutelia 16.08.05 18:39| 
 |
Rispondi al commento

"sai perche l'universita' e' gratis?La sponsorizza la Nokia."...sicuramente in questa università hanno dimostrato che le onde elettromagnetiche fanno bene alla salute...anzi te ne consigliano una buona dose al giorno....

considerando che ieri ho preso un nokia ciò vuol dire che ha permesso a un fillandese di andare all'università....cavoli ho fatto umanitariato...

La nokia è una delle aziende innovative che usa qualità a parcellizzazione aziendale...non + mostri multinazionali lenti a smuoversi e difficili da governare nel rapporto vertici di comando-base lavoratori. Non è un caso che in Fillandia ci siano i migliori sapienti di statistica piuttosto che sviluppo delle sceinze economiche.

Buona parte delle differenze in certi paesi le si trovano nel rapporto giovani-anziani e nella diffusione della popolazione nel rapporto col territorio. GLi utilitaristi a riguardo hanno scritto molto

Giorgio Maguolo 16.08.05 12:48| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe,in questo momento sono in finlandia ospite di un amico...a parte le ragazze che sono meravigliose...e sai..a ventanni sono qui sopratutto per loro...pensa te quanti km devo fare x prenderne un po'...va be'...questa e' una realta'pazzesca...in cui non si ostenta tanto un benessere auenegestadoungetgetdown...anzi si respira un clima di perenne austerity che consente pero' un reale benessere generalizzato...hanno un welfare che funziona alla perfezione e il loro unico problema e' qualche zingarello che gira per le citta...e rubacchia nei negozi.Le autostrade sono gratis,internet gratis,universita'gratis,salario minimo garantito(questa parola me l'ha insegnata bertinotti),...e pensare che mia mamma pensa che sono in mezzo alle renne...Il livello culturale e' sempre e comunque medio-alto anche se mtv sta facendo i suoi bei danni tra i giovani...il tasso di alcolismo e' altissimo,tuttavia meglio una birra che quelle suole di scarpe marocchine che mi fumo a genova insieme al tabacco...per non parlare dell'energia eolica che supplisce a un buon 40% del fabbisogno.Insomma caro beppe + giro il mondo e + come cantava Gaber... Io non mi sento italiano...pensa che qui siamo famosi x la canzone di toto cutugno e naturalmente per il portatore nano che un mesetto fa ha detto di essersi trombato la presidentessa finlandese....scusami l'analisi superficiale e confusa ma mi piacerebbe che tu continuassi a parlare di queste realta' nei tuoi spettacoli...specie della Finlandia...ah dimenticavo...sai perche l'universita' e' gratis?La sponsorizza la Nokia...e con questa chiudo...ciao.Roberto

roberto mocerino 15.08.05 17:15| 
 |
Rispondi al commento

Scusate per il ritardo con cui rispondo:
"per Giogio delle Pertiche, in relazione alla questione dell'idrogeno: sono pienamente d'accordo: con le soluzioni che ci prospettano le case automobilistiche (celle a combustione e altro) si sposterebbe solo il problema dell'inquinamento dei centri urbani alle centrali di produzione dell'idrogeno (che come è noto, non esiste da solo, ma deve essere "isolato", il che implica l'impiego di altra energia. se non si utilizza quella ecologica- vento, sole, ecc - rimane infatti il carbone, che sicuramente inquina assai, il nucleare... )
uhm...
Postato da: Barbara Lo il 10.08.05 13:52"
Si potrebbe andare avanti per una decina d'anni insufflando la co2 nel sottosuolo ma la gente si rivolterebbe se venisse a conoscenza di una cosa simile, vedi scanzano ionico. A parte quindi il fatto che in Italia non ci sarebbe nessun sito di tale genere (l'america invece ne ha parecchi di siti nel deserto e ciò spiega perchè in sede internazionale il governator americano ha fatto una campagna proidrogeno...possono permettersi di "seppellire" l'inquinamento prodotto, senza un costo notevole), si avrebbe un'economia che rallenterebne poichè ci sarebbero maggiori costi...visto che si consumerebbe + energia (senza aumentare la quota di energia alternative come il solare)...poi sarebbe da tenere in considerazione l'inquinamento prodotto per rinnovare tutto il parco macchine (anche forgiare il metallo inquina)....ma almeno economia e fiat tornerebbero a girare..

"x Stefano Cima

Scusa, a proposito di persone che non frequentano i siti di disinformazione...io solo da qualche giorno ho scoperto questo blog, e di siti di controinformazione (a parte un paio che mi hanno indicato dei blogger gentili e la rubrica di Marco Travaglio che seguo sempre, soprattutto leggendone i libri) non ne conosco. Insomma, io la buona volontà di informarmi bene ce l'avrei... qualcuno mi aiuta segnalandomi qualche sito? Io avrei provato a frequentare qualche sito alternativo, ma mi pare (e forse sono io un po' ignorante a vederla così) che certi siano un po' troppo paranoici, vedono oscure macchinazioni e strani complotti mondiali...insomma, datemi qualche indicazione, aiutate chi avrebbe buona volontà ma non ha strumenti per informarsi correttamente..

Postato da: Michela Milleni il 10.08.05 16:11"

Guarda buona parte delle news complottistico-politiche che riguardano i vari idrogeno fusione fredda biodisel ecc (di nexus, nexusitalia disinformazione.it (che poi fra nexus e disinformazione pare siano amici...) )....avendo qualche conoscenza in + di fenomeno scientifici e chimica o nozioni di nucleare confuti tutto quello che viene affermato...
Immagino che avendo qualche conoscenza di medicina possano essere confutati anche gli articoli sul cancro...(beh il consiglio di prendere cankropoli è vermanete ignobile....fare pubblicità ad un libro che suggerisce metodi alternativi non comprovati in situazione di rischio di morte favorendo cure come: onde elettromagnetiche prodotte da un filo di rame per curare il cancro...Bleah!).

Poi ci sono i siti di disinformazione di sinistra...in genere li distingui perchè sono silvio dipendenti, e come la stampa egiziana imputano a Berlusconi tutti i mali del mondo...non che non siano veri...solo che sono di parte e pure estremistici poichè arrivano persino a processarlo per quando a 12 anni fecava i compiti per gli altri bambini e li ricattava volendo caramelle (?!...insomma i siti non politicizzati che raccontano le cose come stano sono rari...anzi unici...e sparlano sia a destra che a manca...comprendendo pure il centro...ma i siti che inventano contro berlusconi stanno da tutte le parti...)

Poi ci sono i siti pacifisti....peacereporter e company. Tali siti si distinguono per essere qualla parte del partitismo di sinistra che è fortemente antiamericana. un po come quelli che potano la bandiere della falce e del martello in manifestazione per la pace (manifestazioni che sono solo per l'iraq...che la francia faccia i suoi porchi comodi in tutta l'africa dal rwanda alla costa d'avorio non importa a tali siti...vedi te che informazione corretta danno...direi + informazione monodirezionale...e chissà quanto distorta....con che la rara controparte sia meglio).
Un buon sito che non sta per nessuno e parla di tutti è equilibri.net...registrazione gratuita....articoli svritti a volte da ambasciatori italiani...vedi te...

Insomma chi fa informazione non si preoccupa dei secondi fini...la maggior parte di chi fa controinformazione sono persone che usano l'informazione per fare politica (compreso Grillo degli ultimi tempi)

girogio delle pertiche 15.08.05 10:28| 
 |
Rispondi al commento

Ci sto provando Beppe con il Fahrenheit911 alla Michael Moore...che ne pensi...

Roman Malych 14.08.05 11:12| 
 |
Rispondi al commento

si io sono d'accordo ho vcreato un sito che si chiama inkazzati e sarebbe bello mettere un monitoraggio di quello che dicono

ci vorrebbe un luminario di politica che abbia la costanza di mettere le info sulle news di inkazzati

chi abbia voglia di farlo mi contatti

xpress@visualedit.it

Alessandro Banchetti 14.08.05 09:48| 
 |
Rispondi al commento

Tempo fa pensavo ad un sito del tipo:
www.nondimentichiamo.com
in cui inserire gli avvenimenti del passato più o meno recente. Poi non feci più nulla, ma l'idea mi è rimasta...

Giacomo Masseroni 13.08.05 09:52| 
 |
Rispondi al commento

Avrei una banderuola che mi riguarda.
Il sig. ONOREVOLE ECDELLENTISSIMO EX MINISTRO DELL' ECONOMIA E DELLE FINANZE, TREMONTI, tuonò contro la costituzione delle AGENZIE FISCALI, riferendosi, addirittura, al sistema inglese, dicendo che IL FISCO ERA MATERIA DELLO STATO senza se e senza ma.
Appena diventato ministro e con il suo placet ed imprimatur, non solo le Agenzia sono rimaste tali ma l'Agenzia del demanio e' stata "privatizzata" in tutti gli aspetti che riguardano la gestione ed il personale, PER IL RESTO..PAGA PANTALONE AL 100%, difatti e' partecipata in toto dal ministero delle finanze stasso!
Perche? A pensar male si fa peccato ma....infatti, la direttrice, Sig.ra Spitz Elisabetta, MOGLIE DI FOLLINI, LEADER U.D.C., ( n. b. Posta a capo dell'agenzia del Demanio dall'ex ministro Visco) prende 330.000 euro di stipendio! (230.000 + del marito!) , come giustificare la cosa nei confronti degli altri Direttori delle Agenzie? ">Privatizzando" all'Italiana!
Tremonti: io do una cosa a te...e chissà'...follini darà una cosa a me.

Anton Ross Commentatore in marcia al V2day 12.08.05 23:45| 
 |
Rispondi al commento

Ma com'è possibile che nessuno tolga un tg (sic!) inutile come studio aperto e come è possibile che esista una come Siria Magri con quel suo ghigno perenne alla joker stampato in faccia? Più di metà tg a parlare di che tempo fa in giro per l'Italia, come in una situazione in cui due persone si incontrano e non sanno cosa dire! E ce ne sarebbero argomenti seri da trattare...Preso dalla nausea ho spento la tv e per fortuna che c'è internet...mandiamoli a lavorare se non sanno fare il mestiere di giornalisti; mestiere importante che ho sempre ammirato.

cristian di blas 12.08.05 13:17| 
 |
Rispondi al commento

Sor Beppe,
l'idea è semplicemente G E N I A L E !

Mi ha fatto venire in mente uno spettacolo di Luttazzi in cui il comico suggeriva di ritagliare i giornali e farsi dei faldoni per non perdere la memoria di certe malefatte, fatte dai soliti noti.

Mi consideri disponibile per ogni contributo, anche economico, per realizzare la Sua idea.

Maurizio Longo 12.08.05 12:32| 
 |
Rispondi al commento

ulteriore precisazione a mio avviso doverosa:
negli extra del dvd c'e' un tuo messaggio nel quale tra l'altro ci dici che lo spettacolo e' scaricabile anche gratuitamente dalla rete,non quello del dvd ma comunque uno del 2005,e che tu non avresti niente a che ridirne,ecio' te ne fa molto onore ma sai cosa si scopre visionando tale tuo spettacolo scaricabile gratis in internet:
UDITE UDITE NON E' ASSOLUTAMENTE CENSURATO!NON CI SONO BIP A COPRIRE I TUOI GUSTOSI COMMENTI ETTCC.ETTCC..!!??
PER CUI LA MORALE CHE SE NE RICAVA SAREBBE:
CHI COMPRA IL TUO DVD UFFICIALE DIRETTAMENTE DA TE SUL TUO SITO,VOLENDO COME TU STESSO CI DICI NELLE SOPRARICORDATA TUA INTERVISTA NEGLI EXTRA DELLO STESSO,VOLENDO RIPETO FARTI ANCHE UNA FORMA DI FINANZIAMENTO...OTTIENE UN PRODOTTO INFERIORE!??
MENTRE TU STESSO CI DICI,SEMPRE IN TALE MESSAGGIO DEL TUO DVD UFFICIALE,CHE QUESTO DVD ACQUISTATO E' "MIGLIORE PIU' PROFESSIONALE TCC..ETCC."!!??
GRADIREI UN TUO COMMENTO DIRETTO IN MATERIA!

LUCA BERNARDESCHI 12.08.05 12:09| 
 |
Rispondi al commento

ho comprato il tuo dvd dello spettacolo di aprile 2005 a roma e..incredibile..e' censurato!ci sono moltissimi bip che oscurano la tua voce quando fai commenti su alcuni personaggi..e' incredibile!
ti sei autocensurato?!!
CREDEVO CHE COMPRANDO UN DVD DIRETTAMENTE DALL'AUTORE E PER DIPIU' SU SUO SITO UFFICIALE INTERNET CIO' NON ACCADESSE!
CHE TRISTEZZA!!
RISPONDICI!
LUCA BERNARDESCHI DA LUCCA

LUCA BERNARDESCHI 12.08.05 11:35| 
 |
Rispondi al commento

Volevo segnalare un sito a mio parere interessante: www.disinformazione.it

Ho letto gli articoli riguardanti vaccinazioni e medicinali e mi sembra molto obiettivo.

Federico Rovelli 12.08.05 11:06| 
 |
Rispondi al commento

L'ho detto prima io...Ricky Jans! :)

Francesco Venturini 12.08.05 10:16| 
 |
Rispondi al commento

ciao
oggi a pranzo ho dato un'occhiata a studio aperto (lo so è colpa mia ma a quell'ora c'e' solo quello). e tra i vari servizi ne hanno mandato in onda uno sugli affollamenti di alcuni porti turistici italiani e la necessita di ampliarli per la grande richiesta di posti.
il servizio finiva piu o meno con queste parole "evidentemente noi non siamo messi cosi male come qualcuno vuole farci credere".......
ogni commento mi sembra superfluo

nino caputo 11.08.05 19:54| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, un servizio cosi già esiste e con grande successo:
http://www.promesso.it

Ricky Jans 11.08.05 18:09| 
 |
Rispondi al commento

salve Sig.Grillo,sono un ragazzo di 23 anni e volevo dirle che dopo aver visto il suo spettacolo a Roma in DVD mi si sono aperti gli occhi sulla realtà che viviamo,geniale la satira ed incredibile il suo modo di comunicarla.Volevo chiederle se aveva in programma qualche spettacolo zona Milano/Varese..nel mentre colgo l'occasione per farle i complimenti.A presto
Franceschetti luca

Luca Franceschetti 11.08.05 14:51| 
 |
Rispondi al commento

piccolo esempio di come internet storpi tutto:
http://www.forumcommunity.net/?t=1177128
la comunità di progetto meg che discute sul motivo per cui l'autore del progetto meg di punto in bianco dopo aver avuto per anni il brevetto del progetto ammetta nel suo forum internet che il suo apparato per la fusione fredda non funzioni.

e si chiedono: ma allora che faceva alterava le misure? e varie altre domandine.

a ciò aggiungono anche un commentino sul caso eolo , ed il progetto di usare la compressione dell'aria come fonte di moto per le auto

In altre parole le attuali fusioni fredde sono ne + ne meno che reaioni elettrochimiche catalizzate.

Ma intanto internet e siti del caspio come disinformazione.it (o nexusitalia o nesux.com) diffondono paranoie per dimostrare i loro supercomplotti...e la gente, beh crede + facilmente ai complotti che alle smentite degli autori (sarà per questo che la smentita dell'autore non si diffonde come voce).

bye bye

(e per fortuna che questi sono i progetti dentro il cassettino dell'ufficio centrale della fiat...per fortuna che sto cassettino è chiuso a doppia mandata altrimenti sarebbe già fallita).

girogio delle pertiche 11.08.05 11:14| 
 |
Rispondi al commento

A chi ha accennato all'idrogeno e al problema energetico potrà sicuremente interessare il link all'intervista al Prof. Emilio Del Giudice

http://www.progettomeg.it/ffreddadelgiudice.htm

Cito:
"Si può ritenere assodato che il fenomeno fisico della Fusione Fredda [...] è provato e nelle sue linee essenziali è conforme a quella che è la predizione teorica. Quello che non è ancora risolto pienamente è il problema della captazione dell’energia prodotta da utilizzarsi per usi pratici, cioè l’ingegnerizzazione."

Saluti


Lo sapevi, quando cade un fulmine si crea una reazione a catena su base chimica che porta alla fusione delle goccioline d'acqua contenute nell'atmosfera, con forte liberazione di energia.
Quello che avviene è una reazione a catena che distrugge il mondo....ogni volta che cade un fulmine.

Dopo avervi preso per il culo:
quanto vale un brevetto sulla fusione fredda? All'incirca milioni di miliardi....non me ne stupisco che anche carlo rubia sia stato tentato di far finta di aver creato in laboratorio una fusione fredda per poterne registrare il brevetto. Previo poi tornare nei suoi passi quando nella verifica del brevetto è risultato che il suo esperimento non era ripetibile.
Ma come mai altri non riuscivano a ripetere l'esperimento di Rubia? (poi rubia per non doverlo ripetere ha trovato una scusetta...si trattava di un fenomeno elettrochimico catalizzato...un po' come quelli che si verificano nelle marmitte catalitiche delle macchine).

Il rendimento del 1000% non ha senso (significa che è stato trascurato qualcosa per esempio la variazione della materia come forma di inquinamento irreversibile). Va detto comunque che il deuterio produce elio e radioattività, poichè non è del tutto certo che tutti i neutroni emessi da un atomo di idrogeno finiscano in un corrispondente atomo di idrogeno non isotopo.
Ne deriva che è prevista una radioattività da 50 a 100 anni per la reazione di fusione sia fredda che calda.

Comunque a che a me piacerebbe ricevere un finanziamento per sviluppare la fusione calda de gas emesso dagli uomini quando sono in posizione seduta e scaldano le sedie....
Mi ca per niente son sempre soldi cui cui sfamo la mia famiglia....ed intanto faccio qualcosa

Il motivo per cui tali persone parlano via internet è quello di farsi notare poichè la maggior parte degli scienziati è titubante di fronte a reazioni atomiche che nascano da sollecitazioni chimiche o elettriche.
Vero è che taluni aspetti delle particelle contenute lasciano svariati buchi alla teoria...per esempio dal dubbio se trattare le particelle come onde o come materia, ma la realtà è che per far qualcosa di concreto nell'ambito di fusione fredda o simili (compreso capire realmente quanto una radiazione elettromagnetica...come un fulmine possa scatenare una reazione di fusione) si deve prima capire bene cosa sia la materia (in modo poi da sviuppare teorie sulle quali vedere se ci sono sotterfugi per ottenere molte energia con niente (+ un inquinamento irreversibile) come la fusione fredda), quindi ha + senso finanziare i progetti come quello del cern dell'acceleratore atomico.
Tale progetto poi ha una anche altre correlazioni (strano caso dove si è buttato Rubia recentemente), poichè potrebbe permettere anch di scoprire la veran natura della radiazione G (la gravità)...e con la gravità son correlati la maggior parte delle forme di dispersione di energia (=invece che produrre un numero infinito di KW di energia, saper riutilizzare molto meglio l'attuale energia con minori sprechi, e magari in un futuro avere l'energia proveniente da una qualche forma di fusione o simili).

Bye

PS. dopo aver letto svariati post e cose tipo: "cos'è la vita e come sopportarla!"

devo proprio dire che sociologi e psicologi si divertono un sacco a leggere sto blog...è pienissimo di spunti per analizzare la persona uomo e trarne utili teorie.
Strano è soprattutto il senso di impotenza lesionistica a cui pare tutti siano assogettati senza possibilità di scampo.

Detto da me: Ma in che mondo di m. che vivete...e soprattutto ve lo create nei vostri pensieri...


Massimo Carboni
"@Giogio delle Pertiche

Ho letto solo ora, perdona ero a pranzo.
Onde evitare equivoci, la mia boutade sul pentapprtito era volutamente ironica (c'era lo smile appresso ...) ... forse sono stato poco chiaro io, me ne scuso :-D

Per quanto riguarda la questione di altromercato, non ho nessuno interesse evidentemente a segnalare o meno dei link, era per dare un contributo a chi chiedeva un piccolo aiuto.
Faro' degli approfondimenti su cio' che dici relativamente a Chirac e company, ma perdonami se faccio come S. Tommaso (con tutti non solo con te eh :-D )
Non volermene :-D "
Nessun problema...io ti rispondo il giorno dopo, dovrei chiederti scusa io...

Avevo capito che eri ironico, altrimenti non c'era il faccino; Io ero sul serio riguardo a quello che ho scritto del pentapartito e riportavo per citare come spunto non per contestare quello che avevi detto.
Riguardo alla francia ho scritto un po' di cose su un testo america vs francia (postato un po' qua ed un po' la), in alternativa guarda il botta e risposta che ho avuto con umperto mas prima che andasse in vacanza (negli ultimi articoli di grillo, sempre che non sia stato censurato).
Riguardo al mecato: sai è strano di solito si sviluppano sempre le forme sostenibili di economia e quelle non sostenibili vengono tralasciate, quindi se tanti trovano l'umanitariato come fonte di sostentamento della propria famiglia è perchè c'è qualcosa che sostiene tale forma (piccolo esempio: missione arcobaleno in cui sono state sfruttate di buon grado le leggi sull'umanitariato).

Ri-bye

girogio delle pertiche 11.08.05 10:38| 
 |
Rispondi al commento

Legendo questo Blog, mi sono precipitato su wikipedia e con grande gioia ho scoperto un altro mondo. Fighissimo!!!! Provate. La "rete" non ha limiti. Grazie Beppe.
Ottima anche l'iniziativa di creare una macchina del tempo delle falsità e delle fregnacce..........con i nostri politici sai che ridere! E magari a fine anno assegneremo il premio del più "fregnacciaro"!!!
Ciao Beppe. Il DVD è strepitoso.
Saluti a tutti

Stefano Mancinelli 10.08.05 23:35| 
 |
Rispondi al commento

> Prima di tutto i pensionati pagano le tasse come tutti gli altri: il loro reddito è la pensione e ti ricordo che per ottenere la pensione hanno pagato durante tutta la loro vita lavorativa, quindi gli spetta di diritto.

In pratica stai dicendo che lo Stato ha derubato i pensionati per tutta la vita, ed ora spetta loro il diritto di vedersi recapitare parte del mio reddito (strano, pensavo che la schiavitù fosse abolita).

Con questa geniale idea, non riuscirò a mettere via un centesimo per la mia allegra terza età, e dovrò anch'io vivere dell'elemosina dello Stato, probabilmente pagata dalle tasse dei poveri immigrati che nel frattempo saranno stati reclutati allo scopo.

Chissà per quale strano motivo tutti i "diritti umani" vanno sempre sul conto di qualcun altro, ma nessuno ha il diritto a ricevere l'intero compenso per il suo lavoro. E' proprio strano, non sapevo che qualcuno avesse il "diritto" a farsi mantenere con il mio lavoro. Mi viene proprio voglia di metter su famiglia con un bel mutuo, con tutti i soldi che avanzano...

Yang Chenping 10.08.05 23:32| 
 |
Rispondi al commento

Raga... e carissimo Grillo! Informo che qualcuno ha già fatto e sta facendo tutt'ora qualcosa di simile o che cmq può risultare molto utile all'idea lanciata da Beppe, guardate qua: http://www.promesso.it/

Ciao! :)

Francesco Venturini 10.08.05 22:41| 
 |
Rispondi al commento

Mha forse è troppo banale però...si potrebbero salvare ogni giorno le pagine online degli stessi quotidiani(magari bastano Corriere,Repubblica e Stampa principalmente),dove riportano notizie e dichiarazioni sui nostri "beniamini".Si salvano(linkarle no che poi le tolgono prima o dopo)su uno spazio web e si fanno anche le cartelle per ogni nome.O se si vuole farlo bene, si creano cartelle anche per argomento,con relativi link per ogni coglione di questi qui che ci mette bocca!

P.S.Non ho letto tutti i post..se fosse una ripetizione scusate.

Massimo Pasquali 10.08.05 22:02| 
 |
Rispondi al commento

a proposito di prezzi...
Caro Beppe, sono di Verona e ho appena visto il costo dei tuoi biglietti per lo spettacolo in ARENA il 4 settembre! 50 euro poltrone, 33 gradinate, 22 gradinate non numerate... capisco che ci devi pagare gli avvocati... ma cazzo 50 euro?????? (e già son tanti 33 per la gradinata numerata)!! Ma, se posso, quanto va a te e quanto alla fondazione Arena???? Giusto per capire a chi diamo questi soldi, che sono tanti, troppi, anche se ti sostengo e apprezzo il tuo lavoro anomalo!

Nicole Adami 10.08.05 18:19| 
 |
Rispondi al commento

Approposito di fregnacce e balle spaziali...

Sul Corriere della Sera di oggi il direttore del Financial Times afferma che il governo Berlusconi ha fallito miseramente: pur avendo un'ampia maggioranza non ha fatto una sola riforma utile per il Paese. Intanto lui continua a sostenere che l'Italia è un Paese ricco, che i problemi sono amplificati dalla sinistra e dovuti in ogni caso a Prodi, che NON esiste conflitto d'interessi, che NON esistono leggi ad personam, che lui NON c'entra con la scalata a RCS e tante altre balle spaziali...

Vi ricordate la famosa vicenda dei forestali calabresi (lavoratori "socialmente utili" = parassiti a tempo indeterminato)?
Bene: il Berlusca, nonostante abbia detto di ispirarsi alla integerrima Thatcher (la quale, come molti sanno, resistette alle pressioni dei minatori in sciopero), ha ceduto alla sommossa sindacale (http://www.pmli.it/vittoriarivoltaforestali.htm) conservando l'assistenzialismo di sempre, con grande soddisfazione delle istituzioni locali (http://www.provincia.cs.it/provincia/Comunica.nsf/0/17EB96721DACAC50C1256F65006BA8EC).

Allora, Berlusca: dove sta la tua politica "thatcheriana"?

http://archives.cnn.com/2001/WORLD/europe/05/10/italy.thatcher/
http://www.iht.com/articles/2005/05/18/news/berlusconi.php
http://www.margaretthatcher.org/

Francesco Adamelli 10.08.05 17:51| 
 |
Rispondi al commento

A proposito, Beppe
dal momento che anche tu fai parte del mondo dello spettacolo
anche quello dei PROVENTI SIAE potrebbe essere un bell'argomentino di informazione e discussione su questo blog.

Osvaldo Tagliani 10.08.05 17:44| 
 |
Rispondi al commento

Grazie per la tua onestà risposta .Mi scuso per il ritardo a rispondere
Anch' io , credo nel individualismo e nel proporsi ogni volta, e dubitare davanti a domande diverse a conflitti diversi e a situazioni diverse, è quello che ci mantiene svegli e ci fa aprire la mente . Ti ricordi del film "cogli l'attimo"? , in un momento lui ( Robbins William) fa salire ai suoi alumni in banchi diversi e osservare l'aula da posissioni diverse , un mito!
Ad ogni modo la risposta di BPanetta mi ha colpito , la mia prima intenzione era dire quello che qualcheduno ha detto , che nn è giusto pensare che solo chi a un redito puo votare, ma dopo ho deciso di riflettere sul argomento, e come sono lenta ancora lo sto facendo.
Postero LINA POLINI perchè c'è un altra Danila è mi hanno confuso 2 volte


Lina (ex danila) Polini 10.08.05 17:37| 
 |
Rispondi al commento

Appunto poichè già telegiornali giornali etc. etc. parlano così tanto dei politici i quali ormai stanno sulla bocca di tutti,(il loro ego ringrazia di tutto ciò), perchè fargli ancora pubblicità?? Anche se negativa??
Tanto ormai abbiamo capito che destra, centro o sinistra è la stessa cosa; il loro interesse e solo per il potere e per i soldi.

walter d'amico 10.08.05 17:19| 
 |
Rispondi al commento

Beh gia' i meetup sono una buona idea, e qui e' sempre Beppe che ci ha stimolato a portarli avanti.
E stanno infatti andando avanti, no ?
Li non ci sono vincoli logistici.

Siamo all'inizio, nn abbiamo fretta.
Quello che ora ci propone e' un repository di controinformazione, forse come tanti altri, forse no, e su questo lavoriamo.

Poi come stiamo osservando + o - tutti, siamo quasi sempre d'accordo, ma per il momento (a parte la meritevole iniziativa di internetcrazia che sta andando avanti, mi pare) ancora di concreto non abbiamo fatto moltissimo, ma e' anche normale.

Anche Gandhi nn ebbe fretta, e libero' il suo popolo.


Massimo Carboni 10.08.05 17:16| 
 |
Rispondi al commento

10 agosto 2005 –“QUELLI CHE IL CALCIO”

In questi caldi giorni di metà agosto si affacciano immagini e commenti provenienti dal mondo del calcio, che molto evidentemente non è più uno Sport, ma una metafora
“del gioco del potere” dove entrano tutti gli elementi portanti della nostra realtà sociale, dal Principe Mecenate, al potere assoluto del denaro che dà le vittorie, alla corruzione o la cattiva amministrazione, al finanziamento di gruppi di tifosi il cui ruolo è di drammatizzare la scena, che sono “valori” capaci di “educare” milioni di persone ad accettare una realtà che sarà poi quella che troveranno nella vita.
E se si vuole la certezza che il calcio è diventato qualcosa di diverso da uno sport qualsiasi, basta vedere il coinvolgimento in scontri con la polizia di migliaia di tifosi del Genoa, che in sostanza si ribellano ad una sentenza della magistratura che vede il loro presidente Preziosi inquisito come corruttore, pronti a rischiare la galera in nome di una SOCIETA’ PER AZIONI, in cui i suddetti tifosi non contano niente; società che può essere venduta a chiunque abbia i soldi per pagarla, e i cui giocatori sono mercenari senza bandiera.
Se questa non è alienazione totale, dogmatica accettazione di una realtà in cui si è sempre subalterni, e soprattutto palestra di idee e comportamenti, e vogliamo continuare a chiamarlo “Sport”, allora non vi è alcuna speranza di dialogo e di evoluzione.
Un altro punto su cui invito a riflettere, per dimostrare che il calcio attuale rappresenta una adesione ad un microcosmo di tipo “sociale”, è quello rappresentato dalle plateali espressioni di estremismo politico, di destra e di sinistra, che testimoniano chiaramente il fenomeno della crisi dei partiti politici che, chiusi nel “Palazzo” non rappresentano più le masse, che trovano solo nel rito calcistico una possibile visibilità.
Io vedo nel calcio di oggi un potente strumento di integrazione e accettazione della società capitalistica, che da quando lo ha preso in mano e gestisce tutti i diritti televisivi, ormai planetari, vi ha introdotto tutte le regole più caratteristiche del mondo imprenditoriale e della dittatura dei soldi,compresi violenza,corruzione,droga.
La più potente delle ideologie è quella che si assorbe dalla realtà.
Chi ha compreso più di tutti questa verità è il Cavalier Silvio, che ha acquisito uno “status” di vincente, da spendere anche in politica, grazie ad un successo economico e sportivo (Milan) che ha portato milioni di persone ad identificarsi nel personaggio che “certamente” avrebbe risolto anche i loro problemi.
Malgrado la sua rozzezza, questa strategia ha funzionato, si è basata sulla osservazione che le classi subalterne non hanno più una loro cultura antagonista, e proprio queste masse hanno consegnato al “Principe” il potere politico. Come sempre, dalla notte dei tempi.
Parlare di democrazia, di sport, conoscendo quali sono i reali poteri del denaro risulta difficile, ma forse vale la pena ricordare che tutte le “libertà” che pensiamo di avere si riducono a ben misera cosa se siamo consapevoli di chi possiede i mezzi che fabbricano le nostre idee.
Il calcio di oggi, in cui si identificano milioni di giovani, è una potente macchina che fabbrica sudditi, dando ad essi l’illusione di “contare”, di vincere qualcosa, di partecipare ad una avventura come protagonisti. In realtà sono strumentalizzati da personaggi senza scrupoli, contigui al potere politico, economico e mediatico, che sono lì non già per passione sportiva, ma per aumentare la propria visibilità, il volume degli affari, le proprie ambizioni.
Se l’argomento calcio interessa il popolo dei blog per il quale scrivo, da tempo ho fissato e scritto le mie idee per un ritorno del calcio tra le “attività sportive”, e sono pronto a pubblicarle se vi sarà interesse sull’argomento.
Paolo De Gregorio

paolo de gregorio 10.08.05 17:12| 
 |
Rispondi al commento

scusate massimo e tiziana se mi intrometto nella vostra discussione, ma in quanto a creare dei gruppi che agiscano concretamente secondo me bisognerebbe puntare soprattutto in provincia. Nelle grandi città ci sono più occasioni di incontro, ci sono già dei gruppi, associazioni, le stesse università.... ma chi vive in campagna o in piccole cittadine ma vorrebbe comunque avere dei confronti di idee per "arricchirsi" un po' non ha molte alternative, a parte internet. sbaglio?

Michela Milleni 10.08.05 17:08| 
 |
Rispondi al commento

Tiziana, io sono + che convinto che ognuno di noi nel suo piccolo fa delle cose che possano portare a qualche cambiamento.
Su questo nn ci piove.
Sono d'accordo che nessuno di noi debba crearsi altri miti, falsi o veri che siano, hai ragione a dire che in fondo ognuno di noi lo e' (per i propri figli, per i nipoti, per gli amici etc).

E non mi pare che Grillo, o Luttazzi o Travaglio e via discorrendo ci dicano "Venite da noi,ci pensiamo noi", non mi pare di averli mai sentiti ergersi a paladini dell'umanita'.
Ci dicono semplicemente "Aprite gli occhi", muovetevi, loro che hanno pagato in prima persona e stanno ancora pagando, proprio grazie a quei mezzi che ora considerano del potere (giornali e TV).
Fanno contronformazione, e continuo a dire, questo ora e' quello che ci serve.

Ma, e perdonami se dico qualche sciocchezza e se forse sono ripetitivo, se vogliamo veramente cambiare o ci si organizza in gruppo con iniziative "logiche" altrimenti non cambiera' nulla.

Uno spazio come questo, come giustamente hai fatto notare tu ed altri, deve essere solo un primo passo verso qualcosa di + concreto.

Siamo in ogni caso dentro un sistema, con quello dobbiamo convivere fino a quando non riusciremo a cambiarlo, ma ci vorra' del tempo.

Senza creazione di miti ed eroi come dici tu.

Massimo Carboni 10.08.05 17:04| 
 |
Rispondi al commento


A proposito di informazione:

adesso comincio a capire perchè il Nano bastardo è paladino della difesa della privacy, il suo amicone UBALDO (Banchiere e fondatore di Mediaset) risulta nell' operazione ( lo dice lui) .....

Allora si è incazzato perchè lo hanno "sgamato"...
(http://www.corriere.it/Primo_Piano/Politica/2005/08_Agosto/09/berlusconi.shtml)

e quindi giù con attacchi agli " invidiosi" ...
cito testualmente il nobile commento del nano : "«Mi sembra impossibile - spiega Berlusconi - che si cerchi di assumere come indizio di una mia partecipazione la presenza di un banchiere d'affari come Aldo Livolsi che lavorò un tempo con me ma che oggi lavora per sè e per la sua banca d'affari - prosegue il premier -. So bene che la professionalità dei giornalisti è in grado di discernere tra verità e fantasia, e perciò viene legittimo chiedersi: chi e perchè ha organizzato e sta organizzando tutto questo? Ma gli italiani hanno buon senso e sanno distinguere tra chi vive di intolleranza, di invidia e di odio pescando nel torbido e chi invece è capace di conservare sempre e comunque la sua serenità e il suo equilibrio»....

già: PESCANO NEL TUO TORBIDO ....farabutto ....!

P.S: ma perchè devo vedere un fondo del maggior quotidiano nazionale citare ANNA FALCHI che mi dice che Rutelli non gli è simpatico.....
credo che il fondo lo stiamo toccando in questi giorni ( meno male perchè almeno possiamo solo risalire !!!)

g . corti 10.08.05 17:03| 
 |
Rispondi al commento

ATTENZIONE!

chi è veramente il Sig. Sandro Pascucci?

http://www.giustizia.it/concorsi/grad_eib3_super.htm

Andrea Spinazzola 10.08.05 16:54| 
 |
Rispondi al commento

Tiziana,
niente scuse!

Era tutto chiaro e ribadisco il mio totale appoggio alle tue idee, volevo solo aggiungere la mia opinione in merito.

Ciao e a presto

Andrea Spinazzola 10.08.05 16:51| 
 |
Rispondi al commento

Ma quale democrazia???

Viviamo in un mondo in cui tutti i potenti sono amici e amici degli amici. Si candidano, promuovono e eleggono tra di loro... e noi non contiamo un caxxo.

Leggetevi
http://www.societacivile.it/focus/articoli_focus/massoni/p2.html

e scoprirete che sono sempre loro che comandavano, comandano e comanderanno sempre perchè i candidati a ogni posto che conta sono scelti fra i loro amici e noi possiamo solo scegliere tra due che appartengono allo stesso gruppo P2istico

fabio tassi 10.08.05 16:48| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: Danila Fava il 10.08.05 16:31

grazie a te per averlo accettato e perdonato il mio inutile ritardo.

Maria Adele Del Vecchio 10.08.05 16:46| 
 |
Rispondi al commento

Per ANDREA SPINAZZOLA E ALTRI

Mi scuso se non sono stata sufficientemente chiara, a volte capita che sia più facile parlare con e stessi che con gli altri.
Non ho inteso sminuire ciò che Beppone fa da anni,anzi! Desideravo fare esattamente l'opposto. Mi premeva far riflettere sull'opportunità di non scaricare tutte le responsabilità di voler cambiare le cose ad un artista facilmente mitizzabile. Chiuque abbia i riflettori addosso e sia un artista famoso, se canta o parla esprimendo pensieri ed emozioni che appartengono alla collettività, viene consacrato Mito dal pubblico. In realtà, però, proiettare i nostri malesseri sul mito di turno é solo un atto puramente opportunistico e non socialmente utile. In soldoni, w Beppe e tutti coloro che sanno e possono parlare per tutti, ma non perdiamo di vista quello che ciascuno di noi può e deve fare per non cadere nella pura eluccubrazione. Il mito, l'eroe, é in ognuno di noi e ognuno di noi dovrebbe fare la propria parte, questo intendevo. Se chi si firma Babbo Natale non rompesse gli zibidei qui, farebbe qualcosa di socialmente utile, per esempio. Se chi subisce un abuso facesse casino senza aspettare che se ne occupi Grillo, farebbe la sua parte, se chi cerca di sfondare nel mondo dello spettacolo tentasse di dimostrare di avere talento e non cercasse il politico più conveniente a cui darla/ darlo...., farebbe meglio. E così per tutto il resto. Devi ottenere un lavoro e qualcuno ti chiede qualcosa per aiutarti? Sputtanalo! Inutile adeguarsi allo schifo e poi venire a chiedere un Paese diverso a un comico quando facciamo i cessi abusivi in casa e poi andiamo ad elemosinare aiuto all'ex compagno di liceo che é divenuto assessore...e non importa di che partito sia, purché ci pari il culo e poi veniamo qui a fare il pentolone del mugugno progressista a gratis! cominciamo dalle piccole cose, questo volevo dire. Poi onore al merito a Beppe, io nel mio piccolo cerco di fare lo stesso, ma non é facile per un'artista esordiente. A furia di essere integralista e rifiutare il compromesso e mandare a quel paese editori squalo e quant'altro, a quarant'anni scrivo e sono felice di questo, sì, perché é l'unica cosa che so fare, ma faccio pure i salti mortali carpiati con avvitamento per pagare le bollette.
Un esempio per tutti: sapete, amici, quanti aspiranti autori firmano contratti capestro rovinando il mercato dell'editoria e incrementando il monopolio dell'informazione? Ne conosco a centinaia che si lamentano, criticano, parlano, bla bla, poi per pubblicare vendono il di dietro fino all'intestino tenue! e lo stesso vale per giornalisti, autori televisivi ecc. Dobbiamo cambiare tutti, bloccare l'ingranaggio perverso dello strapotere di uno. E non basta il verbo grilliano e un blog. Noi abbiamo tutti il gene del pecorone dentro e ce ne dobbiamo liberare, questo volevo dire. E prego chi gestisce il Blog, di scaraventare fuori tutti coloro che scrivono post e si firmano con nomi finti. Io a dare tutti i miei dati personali per essere identificata non ho problemi, compresi tel e se serve CF.

Tiziana D'Amico 10.08.05 16:45| 
 |
Rispondi al commento

Danila Polini

sto scoprendo su questo benedetto inetrnet di avere una cultura un po' demodè al riguardo, non sono troppo moderna e ancora conservo kropotkin come modello, Bakunin come valore e l'individualismo libertario come aspirazione e pratica.
Cresco in un contesto familiare di sinistra, aspettando il voto con ansia. Per via di letture e rinnovato sguardo sul reale non solo nonho votato per sei anni, ma sono stata fanaticamente anticomunista, antifascista etc etc. Credevo nel non-voto come dissenso e soprattutto perchè credevo che nessuno potesse rappresentarmi, nè ne avesse il diritto. Ritenevo che il sistema parlamentare, la democrazia indirette, fosse solo un nome per occultare l'oligarchia moderna.
Ho iniziato a votare nel momento in cui, smesso forse un entusiasmo generazionale, Berlusconi mi ha spaventato più della cosìdetta sinistra, ai cui valori di base, scrivo di base, mi sento molto più affine che a quelli della così detta destra, anyway. Continuerò a votare finchè Berlusconi non andrà via. Sono fermamente individualista, agisco politicamente con il mio lavoro e le mie opere, sceglierò di volta in volta cosa dire e a chi... in più sono piena di domande e dubbi.
Ma oggi come ieri so che il mio nemico è chi affama più di tre quarti di mondo, l'economia liberale, la storia economica occidentale. Capisco che tutto è diverso nella percezione di chi, come te ha vissuto il voto come diritto negato. Ma come tu stessa dici, votare, farsi rappresentare, insomma questo è un sistema imperfetto e lo viviamo tutti. Altro non so...
bacio

Maria Adele Del Vecchio 10.08.05 16:44| 
 |
Rispondi al commento

X Danila (Fava)

"dove almeno il popolo potrà essere
stupido quanto si vuole ma i suoi
interessi riuscirà a proteggerli"
Ogni uno di noi ha un interesse contrastato con un alto . In ogni campo, al di là del fato che se la massa vota uomini stupidi perchè non voterebbe leggi stupide.
Scussa Danila , (strano questo nome ) ma forze la tua proposta funzionerebbe in un paese con un livello intellettuale-culturale alto , ma sono tal mente pochi questi paesi, chissà...un giorno..
Anchè se poco ci spero , ti assicuro che il retrocesso culturale degli ultimi 30 anni è, a dir poco, sconvolgenti. E anche se i giovanni pensano di no , la mia generazione ( quella di Beppe ) se è fato un culo per rompere con il passato , è dalle mie parti amici è parenti hanno lasciato la pelle, se vedessero oggi per qu alle scopo morirebbero nuovamente.


Danila polini 10.08.05 16:44| 
 |
Rispondi al commento

Gia letto, per quanto tu nn ci creda :-D

Massimo Carboni 10.08.05 16:41| 
 |
Rispondi al commento

Grazie mille, avevo proprio bisogno di qualche spunto da cui partire...

Michela Milleni 10.08.05 16:39| 
 |
Rispondi al commento

Stammi bene Pask prenditi una vacanza in un atollo deserto dove non ci sono banche....
Postato da: maurizio spina il 10.08.05 16:07

ogni atollo è occupato, non lo sapevi?!?!
appro: la sai la storia dei meridiani e delle banche? hai mai visto dove passano i meridiani?

Postato da: sandro pascucci il 10.08.05 16:24

Veramente Pask non mi interessava la risposta sugli atolli!!!!

Mi interessava di più quella sulle bombe intelligenti destinate alle nostre graziose testoline nel caso di opposizione alla politica monetaria USA!!!!!!

Le fonti da te fornite dovrebbero anche averti insegnato la normale reazione dello zio Sam a chi si intromette nei loro lerci affarucoli internazionali!!!

E' per questo che ti do molte ragioni su cio che affermi! E mi convinco anche dell'assoluta inutilità di qualsiasi azione a supporto di ciò che affermi!

Ps.
Dammi un link sul collegamento meridiani-banche.

Se gli atolli sono di proprietà ti consiglio il polo sud. Magari è di proprietà.....però i pinguini mi sono simpatici.....se non hanno fondato la "Pinguin National Bank"!!!!!!

Stammi bene Pask!!! Buone ferieeeeee............

maurizio spina 10.08.05 16:38| 
 |
Rispondi al commento

Ahahah sei uno dei + spassosi troll che ci siano su Internet :-D
Nn offenderti, non considerarlo un complimento :-D

Torno a leggere le cose serie (quelle sulla democrazia diretta, dove ho da imparare molto)

Massimo Carboni 10.08.05 16:34| 
 |
Rispondi al commento


Per Maria Adele Del Vecchio

>Ti consiglio un libro "l'Anarchia e il nostro
>Programma" Errico Malatesta.
>Credo che internetcrazia potrebbe essere
>arricchita e non danneggiata da quel punto di
>vista. Se ti dovesse interessare te ne
>consiglierò anche altri.

Me lo leggerò, grazie del consiglio.

Danila Fava 10.08.05 16:31| 
 |
Rispondi al commento


Michela Milleni :

mi ero scordato questo...

http://www.pentagonstrike.co.uk/pentagon_it.htm#Main


Per tutti: ignoriamo questi signori disturbatori

stefano cima 10.08.05 16:29| 
 |
Rispondi al commento

Per Danila polini

>Sul fato della democrazia diretta , sono molto
>perplessa.
>ho visto votare, ho visto delle scelte fate dal
>popolo che non avrei mai creduto che potessero
>esistere.
>So che sto per dire la cosa piu antisociale che
>si possa dire , ma lo dirò lo stesso "il popolo
>nn è saggio, ansi... "

Il popolo non è saggio, è vero.
Ma questo, Danila, non è un problema che
nasce dalla Democrazia diretta o
rappresentativa, ma inerente alla
democrazia stessa.
Se il popolo è poco saggio, in
democrazia rappresentativa voterà
dei delinquenti o degli stupidi
per governarlo, che è ancora peggio
che votare in Democrazia Diretta,
dove almeno il popolo potrà essere
stupido quanto si vuole ma i suoi
interessi riuscirà a proteggerli.

Nella democrazia rappresentativa invece,
è costretto a farsi rubare i soldi
dalle tasche perchè non ha più
gli strumenti per controllare cosa
fanno quelli che manda a rappresentarlo,
quale che sia il loro partito si rivelano
tutti schiavi dei poteri esterni e delle
Lobby che li strumentalizzano per
parassitare i soldi delle nostre tasse.

Se tu non credi che i popolo sia saggio,
è ancora più importante che il popolo
sia messo di fronte alle scelte di volta
in volta che lo riguardano, piuttosto
che lasciato scegliere come un bambino
da quale lupo cattivo farsi rubare le
caramelle per cinque anni.

Danila Fava 10.08.05 16:27| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Maria Adele ,
grazie ma non mi nuoce .
Cercando di parlare di qualcosa di piu serio , oggi . credo nn c'eri si parlava di democrazia diretta , ti scoccia leggere i post delle 14,48 e delle 14,58. Mi piacerebbe la tua opinione. Grazie


Danila polini 10.08.05 16:25| 
 |
Rispondi al commento

La Democrazia Diretta potrebbe essere
proprio lo strumento con il quale la
gente riprenderebbe fiducia nel sistema
e inizierebbe a contribuire ad esso.

E in ogni caso, una minoranza responsabile
è sempre meglio di una maggioranza belante
che si limita a scaricare o a delegare
a dei demagoghi corrotti e ipocriti.

http://www.internetcrazia.com

Postato da: Danila Fava il 10.08.05 16:18

Danila, tornando ad una mia polemica nei tuoi confronti, quello che vorrei dirti è che il pensiero Anarchico è teso solo ed esclusivamente alla demcrazia diretta. Se lo accetti, hai vari motivi per non farlo, credo... ti consiglio oggi un libro, diversamente dall'altro giorno:
"l'Anarchia e il nostro Programma" Errico Malatesta.
Credo che internetcrazia potrebbe essere arricchita e non danneggiata da quel punto di vista. Se ti dovesse interessare te ne consiglierò anche altri.

Maria Adele Del Vecchio 10.08.05 16:25| 
 |
Rispondi al commento

Bell'elenco.
Mi permetto di segnalare anche http://www.societacivile.it/

Massimo Carboni 10.08.05 16:24| 
 |
Rispondi al commento

signori,
vi invito ad ignorare il troll
state facendo il suo gioco
tanto non smetterà mai

guido tersilli 10.08.05 16:21| 
 |
Rispondi al commento

Beh Claudia, confesso che ci rimarrei male all'inizio, ma poi riceverebbe solo i miei complimenti :-D

Vabbeh dai torniamo alla realta :-D

Massimo Carboni 10.08.05 16:20| 
 |
Rispondi al commento

Michela Milleni

di siti di informazione o di contro-informazione ve ne sono molti... anche quelli che , da principio, sembrano paranoici.. il fatto che ti sembrano così, permettimi, è che vanno un po più in profondità e scava, scava, viene fuori un bel po di marcio.. e difficilmente da subito riesci a crederci..

comunque:

http://www.beppegrillo.it
http://www.disinformazione.it
http://www.viralvideo.it/
http://www.luogocomune.net
http://www.nexusitalia.net

i prossimi non li conosco direttamente ma li ho trovati su un elenco che molti blog fa, comparve proprio su questo blog:

http://italy.indymedia.org
http://www.indicius.it
http://www.arcoiris.tv
http://www.nessuno.tv
http://www.comedonchisciotte.org/site/index.php
http://www.sottovoce.it
http://www.informationguerrilla.org/index.html
http://www.archivio900.it
http://www.effedieffe.com/fdf/giornale/giornale.php

http://www.almanaccodeimisteri.info/ultimissime.htm
http://www.zmag.org/Italy/
http://xiaodongpeople.blogspot.com
http://italy.peacelink.org/mediawatch/
http://www.peacereporter.net/
http://www.diario.it
http://www.mail-archive.com/dariofoefrancaramenews3@alcatraz.it/index.html
http://www.nwo.it/
http://www.warnews.it/
http://www.reporterassociati.org/
http://www.altrementi.org/

stefano cima 10.08.05 16:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Per Barbara Mensi

>Cosa c’è di più democratico di un referendum?
>Ebbene gli italiani non li vogliono più. Dal 1997
>ci sono stati 21 quesiti referendari che non
>hanno raggiunto il quorum. Fate voi … e una
>democrazia diretta che non ha l’appoggio della
>maggioranza della popolazione non ha sinceramente
>senso, non vale neanche la pena parlarne.

Perchè non avrebbe senso, Barbara?
Se tu, cittadino, non vuoi esercitare
il tuo diritto di voto, allora non hai
alcuna voce in capitolo sul governo
del tuo paese.

E' una tua scelta astenerti. Ma poi non puoi
venirti a lamentare che le cose vanno male.

La partecipazione è un dovere in un mondo
civile.
La Democrazia Diretta potrebbe essere
proprio lo strumento con il quale la
gente riprenderebbe fiducia nel sistema
e inizierebbe a contribuire ad esso.

E in ogni caso, una minoranza responsabile
è sempre meglio di una maggioranza belante
che si limita a scaricare o a delegare
a dei demagoghi corrotti e ipocriti.

http://www.internetcrazia.com

Danila Fava 10.08.05 16:18| 
 |
Rispondi al commento

D'altronde siamo nel sito di un comico :-D

Massimo Carboni 10.08.05 16:16| 
 |
Rispondi al commento

Credo che questo blog me lo salverò e lo metterò all'interno del mio sito ... come uno dei più spassosi che si siano mai visti in rete.

Claudia Portolani 10.08.05 16:15| 
 |
Rispondi al commento

Ovvero sei un troll :-D

Massimo Carboni 10.08.05 16:13| 
 |
Rispondi al commento

x Stefano Cima

Scusa, a proposito di persone che non frequentano i siti di disinformazione...io solo da qualche giorno ho scoperto questo blog, e di siti di controinformazione (a parte un paio che mi hanno indicato dei blogger gentili e la rubrica di Marco Travaglio che seguo sempre, soprattutto leggendone i libri) non ne conosco. Insomma, io la buona volontà di informarmi bene ce l'avrei... qualcuno mi aiuta segnalandomi qualche sito? Io avrei provato a frequentare qualche sito alternativo, ma mi pare (e forse sono io un po' ignorante a vederla così) che certi siano un po' troppo paranoici, vedono oscure macchinazioni e strani complotti mondiali...insomma, datemi qualche indicazione, aiutate chi avrebbe buona volontà ma non ha strumenti per informarsi correttamente..

Michela Milleni 10.08.05 16:11| 
 |
Rispondi al commento

>Cerca l'atto esecutivo 11110 di Kennedy in rete, fu uno dei pochi che fece qualcosa contro il signoraggio pemettendo agli states di stamparsi i soldi per conto loro e... PUM, PUM , PUM!! Capito?


>Le banche centrali, già presenti in tutti i paesi del mondo, sono di rothschild e soci, non lo sapevi? loro stampano soldi e governano il mondo. Cosa non ti è chiaro?

Fonte Pascucci.


Il debito complessivo degli Stati Uniti – composto dal debito delle amministrazioni pubbliche, dei privati e delle imprese – ha raggiunto i 35 mila miliardi di dollari.


Il presidente Nixon ha tolto la valuta statunitense dal sistema monetario aureo nel 1971. Da allora, la fornitura mondiale di petrolio è stata trattata in dollari a corso forzoso, facendo del dollaro la valuta pregiata dominante il mondo.


Nel novembre 2000m l’Iraq è stata la prima nazione dell’OPEC a vendere il proprio petrolio in cambio di euro. Da allora, il valore dell’euro è aumentato del 17% e il dollaro ha cominciato a calare. Un’importante ragione dell’invasione e dell’insediamento di un governo controllato dagli USA in Iraq è stata quella di costringere il paese a tornare agli scambi in dollari. Un altro motivo per l’invasione è scoraggiare altri slanci dell’OPEC verso l’euro, in particolare da parte dell’Iran, il secondo produttore dell’OPEC, che stava attivamente discutendo il passaggio all’euro per le esportazioni di petrolio.

Fonte www.disinformazione.it (una delle preferite di Pascucci).


Caro Pask!

Dato che non sei in ferie ma qua, bello pimpantino, a imperversare sul blog!!!

Dammi una risposta con parole tue ad una domanda che cerco di porti da almeno 20 gg!

Considerato che la politica economico-monetaria mondiale non la fa S.Marino ma lo zio Sam.

Considerati i precedenti sopracitati (come minimo esempio di risoluzione di queste problematiche).

Considerato lo zio Sam personaggio nervosetto, isterichino e alquanto poco raccomandabile con chi si oppone alla sua egemonia.

Cosa dovremmo fare noi caro Pask oltre ad imparare a zigzagare per evitare svariate tonnellate di bombe intelligenti destinate ai nostri cranii????

Prendendo per oro colato le tue dichiarazioni ed una delle tue fonti predilette, si desume che:

A) Zio Sam imperversa per il globo e non si scappa al sistema politico-economico-monetario da lui imposto.

B) Chi tenta di opporsi dal di dentro o dal di fuori diventa un....genio...grazie alle bombe intelligenti o un morto grazie ai numerosi killers disposti a farlo cavalcare nelle celesti praterie!

C) Metti giù le voglie di cambiare il suddetto sistema a meno che non imploda dal di dentro (e parlo di Yankeeland non di Italia).

D) Chiunque è entrato in questo blog ormai ha l'orchite ai testicoli (anche le donne) a forza di sentire parlare del signoraggio e delle cose ad esso correlate!

E) Ribadisco che le cose da te dette hanno una ragione valida ma non sono risolvibili da noi, a breve neanche se camera e senato votano la fiducia al 1° governo Pascucci!!!!

F) Tutto ciò è mia stretta opinione personale!
Chiaramente tu e i bloggers pensatela come volete!

Stammi bene Pask prenditi una vacanza in un atollo deserto dove non ci sono banche....

maurizio spina 10.08.05 16:07| 
 |
Rispondi al commento

Beppe sarebbe fantastico poterli sputtanare ogni giorno di più, ma attenzione il Dr. Berlusconi,che dichiara che tutti c'e'l'hanno con lui ,potrebbe "Indignarsi"e ultimamente è molto "Indignato",povero!!!!!
Sei forte

Baldassarre Agnelli 10.08.05 16:06| 
 |
Rispondi al commento

@Andrea Spinazzola

[paranoic mode on]

Forse forse ...

1.2 Possono chiedere di partecipare alla selezione tutti i lavoratori collocati nell'area B, figura professionale dell'esperto informatico, posizione economica B3, anche se distaccati, comandati o fuori ruolo alla data del 1° gennaio 2002.

[paranoic mode off]

Eh beh si ... a sto punto ATTENZIONE ... io ho gia' dato ieri :-D (non faccio il suo nome)

Massimo Carboni 10.08.05 16:00| 
 |
Rispondi al commento

mi sembra molto buona come idea...si potrebbe fare che ognuno raccoglie le dichiarazioni di una persona perchè tenere conto di quello che sparano tutti i politici ogni giorno è impossibile.

Giacomo Luppi 10.08.05 15:59| 
 |
Rispondi al commento

_____________________________________________________________________


Caro Beppe, o il suo staff...

Volete spiegarci il motivo di queste censure?
Sicuramente questi POST sono OT... come il mio, ma sarebbe piu' facile ignorarli se non si creasse tutto sto' casino causato dalle censure.

Quando uno rompe troppo viene escluso direttamente o indirettamnete dalla comunita'... succederebbe anche in questo blog, ma se censurate, che abbiate ragione o no, passate dalla parte del torto!!

_____________________________________________________________________

Stefano Boisio 10.08.05 15:57| 
 |
Rispondi al commento

@ Massimo Carboni

si ma guarda chi aveva accesso al concorso...

ribadisco ATTENZIONE!

Andrea Spinazzola 10.08.05 15:55| 
 |
Rispondi al commento

@Andrea SPinazzola

Very good news :-D
Cmq non e' passato :-D

Massimo Carboni 10.08.05 15:53| 
 |
Rispondi al commento

ATTENZIONE!

chi è veramente il Sig. Sandro Pascucci?

http://www.giustizia.it/concorsi/grad_eib3_super.htm

Andrea Spinazzola 10.08.05 15:51| 
 |
Rispondi al commento

@Angelo Trombetta

Te lo dico io che succede, c'e' un troll che gira qua dentro :-D

E non faro' il suo nome :-D

Cmq sempre di pomeriggio eh ...anche ieri ...

Massimo Carboni 10.08.05 15:51| 
 |
Rispondi al commento

Che manica di scoppiati!!!...cerchiamo di rimanere nel topic...

Max C 10.08.05 15:51| 
 |
Rispondi al commento

Democrazia diretta … nessuno di quelli che la propone si chiede se gli italiani la vogliano, ebbene chiedeteglielo, vi risponderanno NO anzi non vi risponderanno nemmeno. Cosa c’è di più democratico di un referendum? Ebbene gli italiani non li vogliono più. Dal 1997 ci sono stati 21 quesiti referendari che non hanno raggiunto il quorum. Fate voi … e una democrazia diretta che non ha l’appoggio della maggioranza della popolazione non ha sinceramente senso, non vale neanche la pena parlarne.
Passiamo ora alla proposta di un suffragio limitato ai ricchi sempre che paghino le tasse (vedi Bruno Panetta).
Caro Bruno, non so se ti sei accorto di quello che affermi: vota solo chi ha un reddito e se su di esso paga le tasse.
Prima di tutto i pensionati pagano le tasse come tutti gli altri: il loro reddito è la pensione e ti ricordo che per ottenere la pensione hanno pagato durante tutta la loro vita lavorativa, quindi gli spetta di diritto.
Se si decide che vota solo chi paga a questo punto sorge un’altra questione, se io pago molto più di te, perché il mio voto deve valere quanto il tuo?
Perciò votano solo i ricchi tanto i voti degli altri non contano più.

Barbara Mensi 10.08.05 15:50| 
 |
Rispondi al commento

Potremmo non parlare del re del signor, e rimanere in tema??


Non diamogli spago, lo fanno in tutti i post, c'è di sicuro un piccolo staff che dà fastidio, per spostare l'attenzione dal cuore del discorso.. igniriamoli, i nomi li sapete..

stefano cima 10.08.05 15:48| 
 |
Rispondi al commento

@sandro pascucci il 10.08.05 15:44

Io scelgo la 2!
LoL! :D

Alessandro Tufi 10.08.05 15:47| 
 |
Rispondi al commento

Come ha detto Dan Sallo in un post precedente..
che senso ha se queste cose ce le diciamo sempre tra di noi? diventa un po come un gruppo di tifosi , che parlano sempre bene della loro squadra del cuore...

dovremmo tentare di far esondare queste notizie alla maggior parte possibile di persone, quelle che non conoscono Grillo, ne Travaglio, quelli che ancora pensano di essere governati da un uomo ''che si è fatto da solo'' .. (in Italia si fanno da soli solo i tossici) .. dovremmo parlare con chi non sa che alcune cose non le sentirà mai perchè esiste una libertà di stampa.. esistono un mucchio di siti di disinformazione, ma mi sembra come se fossero visitati dalle stesse persone..

Io non so come si potrebbe fare... ma nel mio piccolo appena posso, getto il tarlo del dubbio.....

stefano cima 10.08.05 15:44| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE GRILLO ,
Ti prego, chiama il Pasc ucci, mandagli un email, vallo a trovare a casa sua con CREPET ( quello che va da Vespa), esci a pranzo con lui trova una soluzione per farlo stare in tema al BLOG.
E basta con questa guerra che ci distrae dall'oggetto delle discussioni .

.....con tranquillità , GRAZIE

g. corti 10.08.05 15:44| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: Maria Adele Del Vecchio il 10.08.05 15:39

Non con te.

Buona serata

lala sala 10.08.05 15:40| 
 |
Rispondi al commento


Ma che vi succede io non ho mai insultato nessuno ne detto niente di sconveniente ed è la 2° volta che mi cancellate, se è un problema tecnico fateci sapere , rispondiamo a post che nn ci sono , è da matti.

Danila polini 10.08.05 15:40| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: lala sala il 10.08.05 15:3

con chi parli?

Maria Adele Del Vecchio 10.08.05 15:39| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: Lorenzo Malaguti il 10.08.05 15:31

ma è possibile che non vediate quali perfette tecniche da pubblicitario, da autore di cattivi programmi tv usi questa persona? Danut ti chiede se sei il pasc, se non ho capito male, poi scrive caxxate, questo crea al pasc, inviso ad un blog intero e non a quattro gatti, la possibilità di rispondere da "buono", come quando il nostro primo ministro citava Mentana come prova del proprio essere democratico... insomma il cattivo pasc ci stupisce con la sua gentilezza... poi danut si scopre essere uno/a che non voleva provocare il pasc, ma che voleva capire... ed ecco che in momentanea assenza del p. siamo tutti qui a parlare ancora di lui e non delle cose di cui vorremmo parlare... chi paga il pasc per disturbare così, noi ed il suo stesso tema soprattutto?

Maria Adele Del Vecchio 10.08.05 15:38| 
 |
Rispondi al commento

Lo faceva un giornalista, ono vero, si chiama Enzo Biagi. In TV non esiste piu'.

Alf

Alfonso Mantero 10.08.05 15:35| 
 |
Rispondi al commento

Qua uno non fa in tempo a rispondeere ad un messaggio che glielo cancellano...
... qualcuno non ci sta più dentro con la testa.

Claudia Portolani 10.08.05 15:32| 
 |
Rispondi al commento

giusto,
meglio discutere di anarchia su ogni post...
mi pare logico, e coerente.
ciao

lala sala 10.08.05 15:32| 
 |
Rispondi al commento


x tutti

La televisione ci entra nelle case , ipnotizza i nostri figli, la pubblicità lancia modelli e valori del tutto discutibili, i politici la usano per affermare MENZOGNE a ripetizione che diventano VERITA' perchè passate nel video e diventate oggetto di discussione .

Il risultato è che oggi non sappiamo quando leggiamo o vediamo una notizia se questa è vera o falsa !!!!

Ci rimettiamo tutti , l'INFORMAZIONE classica non è più CREDIBILE perchè COMPRATA dai poteri economici.

L'informazione è il "collante della democrazia", in quanto posso fare scelte in AUTONOMIA solo se sono correttamente informato.

Quindi le nostre scelte elettorali, qualunque esse siano, sono derivate da un informazione strumentalizzata.

FORTUNATAMENTE HO SKY ( adesso mi linciano tutti) , mi spiego: posso guardare i dibattiti parlamentari integralmente senza nessuna censura o intervento di alcun mediatore e quando si discute una legge ( alla camera e al senato) vedo con chiarezza la natura degli emendamenti, l'atteggiamento dei presidenti di Camera e senato e le posizioni assunte dai POLITICI e le votazioni.
Quindi quando dovrò votare saprò quali leggi sono state appoggiate, da chi e su che base ideologica al di là dell'appartenenza.

CHIARAMENTE BISOGNA SBATTERSI !! cercate in internet le trascrizioni della camera e del senato, oppure abbonatevi a SKY ( mi sembra che investire un pò di soldi nel sapere sia meglio che comprarsi capi firmati o altri status simbol ai quali TUTTI ma proprio Tutti difficilmente rinunciano

P.S: Tra l'altro si vede un canale RAISAT EXTRA che merita ......fidatevi.
ciao


g.corti 10.08.05 15:24| 
 |
Rispondi al commento

Ma che ho detto?
Ancora CENSURA !!!
Basta !!!

Claudia Portolani 10.08.05 15:24| 
 |
Rispondi al commento

Ritenta sarai più fortunato...


Israel Moses Seif Banks of Italy

qualche link attendibile per favore prima che ci cancellino di nuovo.

Staff: che c'è di male a chiedere queste informazioni??

lala sala 10.08.05 15:23| 
 |
Rispondi al commento

Salve a tutti..qualcuno sa dirmi perchè i tabaccai oggi sono in sciopero contro la Wind?Il mio tabaccaio mi ha dato spiegazioni molto sommarie,che sta succedendo..?

Valeria Grossi 10.08.05 15:22| 
 |
Rispondi al commento

degl'ultimi 13 post , 12 sono di o per questa persona .
Ho un amico psichiatra che mi ha detto "se non ci si difendi la malattia mentale amala l'intorno".
Quanta saggezza nelle sue parole!! , adesso che ho l'esempio davanti a me l'ho capito benissimo

Danila polini 10.08.05 15:22| 
 |
Rispondi al commento

@tutti :-D

http://en.wikipedia.org/wiki/Internet_troll

Cosi' capiamo cosa succede da un po' di tempo qua dentro per via di alcuni personaggi.

E' la moda del millennio (nuovo, in quello vecchio c'era + educazione)

Purtroppo bisogna averci a che fare.

Torno in topic e mi scuso :-D

Massimo Carboni 10.08.05 15:22| 
 |
Rispondi al commento

Bene,
la questione della libertà mi interessa molto, e nell'ottica di una democrazia diretta che ristabilisca l'ordine "sociale" e quindi anche in questo blog, suggerisco:

Esiste un sito (più di uno) dove è possibile risalire ai dati relativi i possessori di domini web. Es.: mettiamo che volessimo sapere dove abita o che numero telefonico ha il proprietario del sito www.mionome.com, bene andate su www.register.it.

Inserite il nome del dominio e dopo alcune procedure potete sapere molte informazioni utili.

Quindi se VOLETE SAPERE CHI VI ROMPE LE PALLE, ora potete farlo.

Caro STAFF, capisco il vostro compito, ma questa è semplice divulgazione sociale.

Confido in voi.

Saluti

Andrea Spinazzola 10.08.05 15:16| 
 |
Rispondi al commento

ahahah

ed hai creduto pure a quelle
ahahah
che cretino!
cmq sottolineavo le risate innegabili di ieri e quelle di questa mattina... e pure mò, che scrivi al tipo/a "mi fai tenerezza" ahahah
Gesù, ma come è capitato su sto blog uno così?
ahahah

Maria Adele Del Vecchio 10.08.05 15:16| 
 |
Rispondi al commento

@andrea spinazzola

Ehehe, attento che adesso ti mette in blacklist :-D

Massimo Carboni 10.08.05 15:09| 
 |
Rispondi al commento

Bene,
la questione della libertà mi interessa molto, e nell'ottica di una democrazia diretta che ristabilisca l'ordine "sociale" e quindi anche in questo blog, suggerisco:

Esiste un sito (più di uno) dove è possibile risalire ai dati relativi i possessori di domini web. Es.: mettiamo che volessimo sapere dove abita o che numero telefonico ha il proprietario del sito www.mionome.com, bene andate su www.register.it.

Inserite il nome del dominio e dopo alcune procedure potete sapere molte informazioni utili.

Quindi se VOLETE SAPERE CHI VI ROMPE LE PALLE, ora potete farlo.

Caro STAFF, capisco il vostro compito, ma questa è semplice divulgazione sociale.

Confido in voi.

Saluti

Andrea Spinazzola 10.08.05 15:07| 
 |
Rispondi al commento

@Giogio delle Pertiche

Ho letto solo ora, perdona ero a pranzo.
Onde evitare equivoci, la mia boutade sul pentapprtito era volutamente ironica (c'era lo smile appresso ...) ... forse sono stato poco chiaro io, me ne scuso :-D

Per quanto riguarda la questione di altromercato, non ho nessuno interesse evidentemente a segnalare o meno dei link, era per dare un contributo a chi chiedeva un piccolo aiuto.
Faro' degli approfondimenti su cio' che dici relativamente a Chirac e company, ma perdonami se faccio come S. Tommaso (con tutti non solo con te eh :-D )
Non volermene :-D

@Tiziana D'Amico

Gran bel post, niente da dire di + o di meno :D

@Angelo Trombetta

Beh se si vuole cambiare il sistema, piano o velocemente che sia, di rivoluzione si tratta no ? :-D Possiamo anche usare sinomimi,ma la sostanza e' quella, il resto e' lana caprina :-D

Cmq hai ragione sul fatto del partito, ma difatti io non ho mai pensato che Grillo o chi per lui si debba candidare o formare una nuova forza politica da contrapporre.
Come ho detto e' forse + utile creare un movimento di controinformazione, bello ampio, quello si che scardina il sistema conclamato.
Piano piano lo stiamo facendo e ancora nn ce ne siamo resi conto (ancora).
Si tratta di unire le forze e metterci un po' del proprio tempo, ma da soli si va poco lontano.

Massimo Carboni 10.08.05 15:03| 
 |
Rispondi al commento

@un pò tutti :)

ok, un comico non può essere un politico
ok, non abbiamo bisogno di nuovi partiti, ma di "riformare" quelli esistenti
ok, dobbiamo riappropriarci dei valori di chissà quanti anni fa

ok lo faccio e tengo le dita incrociate che il resto di questo paese faccia lo stesso..

sicuri che basti?

alle prossime elezioni dovrò comunque scegliere tra il peggio e il meno peggio. Il resto, ahimè non conta.

Svegliare le coscienze non conta se non puoi scegliere, se non hai alternative in cabina elettorale.

@ Tiziana D'Amico
Non pretendo la luna da un comico.
Vorrei sapere cosa fa di concreto un comico che dice: "lo faccio per i miei figli e per i vostri nipoti".
Ovviamente non conosco Silvano Grisoni. E il problema è proprio questo.
Perdona la mancanza di romanticismo: i riflettori sono importanti.

Andrea Giudice 10.08.05 15:01| 
 |
Rispondi al commento

@ danut decaroli, ma cos'è adesso tutti quelli che parlano di signoraggio sono Pascucci? :-p

Quello che ci guadagnano i politici non è altro che denaro e finanziamenti per le loro elezioni.

Cerca l'atto esecutivo 11110 di Kennedy in rete, fu uno dei pochi che fece qualcosa contro il signoraggio pemettendo agli states di stamparsi i soldi per conto loro e... PUM, PUM , PUM!! Capito?

Cerca in rete e leggi, vedrai che ti stupisci.

PS non sono Pascucci

PPS beppe e staff, avete rotto i coglioni con la censura, siete ridicoli! Ma chi vi paga? Ce lo dite?

Lorenzo Malaguti 10.08.05 14:52| 
 |
Rispondi al commento

Sul fato della democrazia diretta , sono molto perplessa.
Teoricamente mi sembrerebbe una idea meravigliosa , io che sono nata senza poter votare ed ero già mamma quando lo fecce per la prima volta, sono stata difensora del popolo, per c'io della democrazia piu diretta che fosse possibile.
Ma puoi ....ho visto votare, ho visto delle scelte fate dal popolo che non avrei mai creduto che potessero esistere. Votare per veri e propri delinquenti , che neanche si mascheravano piu di tanto, e farlo anche 2 volte!! Se lo facevi notare qualcuno ti rispondeva " Be questo ha soldi , vuol dire che al meno nn rubera (?)!!" O altre cafonate così superficiali.

So che sto per dire la cosa piu antisociale che si possa dire , ma lo dirò lo stesso "il popolo nn è saggio, ansi... "
Per quello che dare a lle persone un diritto così ampio mi farebbe molta paura.
Non dimentichiamo che i genovesi sono usciti a distruggere la città perchè si era scoperto un reato, no perchè si era commesso, cosa voterebbero in merito, sicuramente una legge che proteggesse la loro squadra ( e triste che questo sia l'esempio , ma è quello che c'è).

Danila polini 10.08.05 14:48| 
 |
Rispondi al commento

lavorano alacremente, gli ometti di beppe, eh?
;-)

Barbara Lo 10.08.05 14:47| 
 |
Rispondi al commento

Visto blob di sabato per caso?

Jack Tayler 10.08.05 14:47| 
 |
Rispondi al commento

Si Max,
ma prima di cambiare le regole della politica dobbiamo cambiare noi stessi.

Come dicevo deve essere una rivoluzione culturale ed in questo dobbiamo aiutarci, non tanto tra noi che certe cose le abbiamo capite ma dobbiamo diffondere nuovi modelli morali e fare in modo che siano quelli ad essere presi come riferimento.

L'esempio più semplice che mi viene in mente è:
come posso insegnare ad un bambino che se ti laurei in Filosofia con i lmassimo dei voti probabilmente non troverai un lavoro sicuro per anni e percepirai non più di 1200 euro al mese e se invece diventi un calciatore anche di serie minori per giocare la domenica ed allenarti in settimana ne prenderai almeno 5 volte tanto?

BANALITA', lo so, ma dobbiamo scardinare i miti che la nostra società ha eletto come modelli e far capire ai nostrri figli il significato delle cose a prescindere dai soldi.
Ristabilire i valori.

Saluti

Andrea Spinazzola 10.08.05 14:47| 
 |
Rispondi al commento

pascucci, lo sei andato a vedere il mio sito con il signoraggio logo? ;-)

Lorenzo Malaguti 10.08.05 14:45| 
 |
Rispondi al commento

Stessa cosa successa a me ...

C E N S U R A T A !!!

mah .. non si sa più a chi credere.


Claudia Portolani 10.08.05 14:44| 
 |
Rispondi al commento

beppe complimenti, appena ho dato ragione a pascucci e ho siegato come girano le cose mi hai censurato!

Speriamo lo facciano anche con te, visto che usi pratiche naziste. e poi la meni se ti querelano?

Tu e i tuoi lecchini fate di peggio, complimenti e viva la democrazia, quella vera però, quelladove i pensieri di ognuno sono liberi e non come qui che di libero c'è solo chi la pensa come te.

Ti stimavo, ma sei solo un piccolo Stalin.

Chi censura non ha il coraggio di confrontarsi con le altrui idee e probabilmene tu qeste palle non le hai.

Per i bloggers: scusate lo sfogo, ma mi sono rotto le palle di farmi censurare perchè ho delle idee mie.

Lorenzo Malaguti 10.08.05 14:43| 
 |
Rispondi al commento

Beppe mi ha censuratooooo!

Barbara Lo 10.08.05 14:41| 
 |
Rispondi al commento

Lo so forse sono stato un po' estremo...
vabeh pazienza...

Saluti

Andrea Spinazzola 10.08.05 14:37| 
 |
Rispondi al commento

>Dobbiamo RICOMINCIARE a pensare con la nostra >testa e capire quali sono i nostri
>veri diritti e difenderli.

c'è quindi la necessità di cambiare anche le regole della politica non solo gli uomini...
... io vedo nella democrazia diretta (www.internetcrazia.com per citarne una ma su google trovi un sacco di gente che ne parla), la speranza di regole nuove...

Ciao
MAX

Max Costi 10.08.05 14:29| 
 |
Rispondi al commento

Per Tiziana e per tutti,
condivido in pieno il tuo pensiero, il mio primo post su questo blog parlava proprio di quello che dici tu.

Su una cosa però sono leggermente in disaccordo o forse non ho compreso, credo che tutti noi abbiamo bisogno di riferimenti.

Non credo che Beppe sia più illuminato di me o di molti dei frequentatori del blog, credo però che vada apprezzato il fatto che Grillo ha "usato" la sua notorietà (dovuta al suo essere uomo di spettacolo) per parlare alle "masse" di cose di cui nessuno parla.

A parte questo sono convinto che la vera rivoluzione sia quella CULTURALE, quella che parte da ogni individuo, dobbiamo riappropriarci dei VALORI morali e insegnare ai nostri figli cosa è realmente giusto.

Dobbiamo RICOMINCIARE a pensare con la nostra testa e capire quali sono i nostri veri diritti e difenderli.

Vorrei aggiungere tante altre cose ma in effetti chi sa di cosa si parla ha già capito.

I nostri genitori hanno per troppo tempo cercato di farci vivere in un mondo migliore e non farci mancare niente, quasi a voler sfuggire una realtà di miseria e sofferenza (il dopoguerra) nella quale erano cresciuti.
In questa affannosa ricerca hanno dimenticato i valori che li hanno resi uomini e donne e il mondo che ci hanno dato è per molti aspetti peggiore di quello da quale scappavano.

Saluti

Andrea Spinazzola 10.08.05 14:24| 
 |
Rispondi al commento


UN CARO SALUTO A TUTTI.

IN RELAZIONE A QUANTO SCRITTO POCO FA DA MICHELE SERRI VI MANDO LE PAGINE DEL MIO LIBRO CHE HO DEDICATO A BEPPE GRILLO ED ALLA QUESTIONE SE IL GRANDE BEPPE DEBBA O NON DEBBA FARE DI PIU'.

TRATTO DA "NCSD-NONCISTODENTRO", il libro evento dell'anno, di Fabio Bergomi.

www.noncistodentro.org

Ma perché non c’è veramente una scuola che ci insegni cos'è la vita e come sopportarla!
La verità è che arrivati ad una certa età, diciamo vent’anni circa, ci vorrebbe qualcuno che t'aiutasse a far capire, almeno in parte, che cosa vivi a fare ed a che cosa serve la tua esistenza.
Un metodo per cercare di evitare, almeno parzialmente, sofferenze inutili ed errori grossolani.
Un modo, insomma, che limitasse la possibilità di vivere vite insignificanti pregne di errori giganteschi.
Idealizzare una cosa del genere non è semplice, neanche mentalmente, ma ci si può provare...
M'immagino dei luoghi fisici dislocati, ad esempio, in tutta l’Italia.
Nel momento in cui un individuo cominciasse a porsi certe domande esistenziali di grossa portata (ma legate comunque alla vita di tutti i giorni), potrebbe trovare sostegno in questi posti.
Il punto chiave è: chi deve operare in questi istituti di soccorso esistenziale?
L’idea, forse troppo utopistica, è che a gestirli fossero persone di elevatissime qualità di pensiero, slegate da qualsiasi tipo di sovrastruttura già esistente, come la Chiesa, lo Stato, la politica ed addirittura la medicina intesa come psichiatria od altro.
Persone che non abbiano inoltre secondi fini o scopi di lucro.
Gente non immischiata in meccanismi economici o politici.
Persone che come unico fine abbiano l’obiettivo sociale di aiutare a far capire i meccanismi base della vita per migliorare realmente la qualità della vita stessa.
Nessuno deve pensare di trovare risposte semplici.
Nessuno deve credere di trovare la soluzione spicciola al mistero della vita.
Solo un gruppo di gente preparata che ti aiuta a trovare delle chiavi di lettura della vita.
Perché la realtà è che poi un povero cristo, quando non riesce da solo a sostenere il peso di certe domande, finisce dallo psicologo o dal prete.
Poi c’è chi va dalla cartomante, chi dal mago, chi si compra un libro o chi si appoggia a genitori che ne sanno meno di tutti di certe cose.
Ed ognuno ti risponde usando come base la propria realtà o la propria disciplina.
Lo psicologo ti risponderà da psicologo, il filosofo da filosofo e così via.
Ma è scientificamente provato che nessuna disciplina riesce a rispondere in maniera completa a certi quesiti.
E poi c’è il problema che una persona che va da uno psicologo fa fatica a confidare ai suoi amici la propria frequentazione di uno strizzacervelli.
E così il dialogo rimarrà tra la persona e lo psicologo, senza che certi eventuali risultati positivi possano circolare liberamente e confrontarsi.
Lo so.
La creazione di certi luoghi di pensiero è un’idea forse irrealizzabile nella realtà.
O forse qualcosa di simile esiste già ma è poco pubblicizzato?
Ma dirò di più.
Io metterei l’obbligo di frequentare questi luoghi periodicamente nel corso della vita.
Nessuno uscirebbe da questi incontri con la verità in tasca.
Ma sicuramente ci sarebbe gente più sollevata, più rilassata e più cosciente di certe cose.
La verità non esiste, le problematiche mutano, certe domande rimarranno sempre senza risposta.
Ma almeno ci sarebbe qualcuno che potrebbe aiutarci ad iniziare a pensare.
Potremmo evitare alcuni suicidi, reinserire persone nel tessuto sociale, alleviare ansie, evitare tossicodipendenze maturate proprio in quell’età in cui tutto quello che desideravi era qualcuno di competente e carismatico che scambiasse due chiacchiere con te.
E poi, voglio dire, creare una popolazione sempre meno ansiosa e nevrotica dovrebbe essere un fine nobile a cui ogni società che si definisce civile e civilizzata dovrebbe puntare.
Chi lo sa.
Avere una popolazione più rilassata potrebbe anche essere un vantaggio economico e sociale…(dedicata a chi ha in testa sempre il risvolto economico dei fatti...).
Meno assistenza medica, meno costose tensioni giornaliere, più produttività legata ad una maggiore spensieratezza sul posto di lavoro e così via.
E poi ci si potrebbe confrontare liberamente su certe tematiche esistenziali ogni giorno.
Tra amici, tra colleghi, coscienti che frequentiamo periodicamente certi luoghi di sostegno.
Si scoprirebbe che in fondo siamo tutti tristemente legati dalle stesse paure.
E la condivisione della paura spinge verso la fratellanza.
E la fratellanza verso la tolleranza...
E la tolleranza verso il rispetto.
E tutto ciò porterebbe ad una maggiore vivibilità delle nostre piccole e misere vite del cazzo.
Voglio dire.
Beppe Grillo mi sembra una persona meravigliosamente vera ed intelligente, Carmelo Bene era quanto di meglio si potesse ascoltare se si aveva voglia di sentire concetti sensati, pregni di significato.
Lo stesso Funari mi sembra, ultimamente, una persona di alto valore comunicativo ed intellettuale.
Lo stesso si può dire dello scrittore e giornalista Massimo Fini.
Certe persone esistono.
Esistono delle menti superiori che sono anche persone splendide.
Io ho fatto sopra solo alcuni esempi a me cari.
Anche Beppe Grillo avrà le sue lacune ed avrà fatto i suoi errori.
Ma è una mente fina ed una persona di cuore e coraggiosa.
Poi magari mi sbaglio ed è una merda anche lui, ma non credo.
Io lo metterei come responsabile nazionale degli istituti di pensiero di cui parlavo prima.
È un grande.
Un grandissimo.
Ed invece cosa accade?
Che andiamo a vedere Grillo nei palazzetti.
Con tutto il rispetto per Grillo, lui non c’entra, lo paghiamo per farci raccontare come sta andando il mondo e cos'è la vita.
Lo ascoltiamo mentre paragona il Medioevo al terzo Millennio, lo applaudiamo mentre ci svela le truffe delle multinazionali, stiamo attenti quando ci mostra alcune realtà a noi sconosciute.
Ci spiega come ci stiamo distruggendo e rimaniamo colpiti.
C'illumina sulle grandi malattie del secolo e rimaniamo basiti di fronte ai dati che ci esibisce.
Siamo arrivati al punto in cui Beppe Grillo è stato ascoltato dai magistrati del processo Parmalat come persona a conoscenza di certe truffe già anni fa.
Ma allora c’è qualcosa che non va…
Cioè.
Noi andiamo ad ascoltare Grillo pagandolo.
In realtà non è pensabile che la persona più illuminata e più vera della settima potenza mondiale sia un comico.
E noi usciamo dallo spettacolo di Grillo con delle sensazioni strane.
Come se finalmente ci fosse qualcuno che periodicamente ci dice come vanno le cose qua e là.
Solo che siccome come idea andiamo a vedere principalmente uno spettacolo comico, ci dimentichiamo subito di certi contenuti. Rimangono in noi solo rimasugli comici e battute divertenti.
Quindi non riflettiamo e non agiamo neanche dopo aver sentito un vero e proprio genio.
Ma non percependolo come un genio-predicatore non possiamo nella realtà agire seguendo i suoi illuminanti suggerimenti.
In fondo per noi è un comico.
Poi il comico finisce per sapere anni prima che un colosso come la Parmalat stava fallendo…
Impedisce alla Telecom di dissanguarci con i numeri a pagamento…
Ci svela gli imbroglioni delle multinazionali americane…
Ma allora non è un comico!
Solo che se noi non lo percepissimo come un comico probabilmente non andremmo a vederlo.
Andremmo in pizzeria.
Lui in fondo ci deve fare ridere.
Ma se lui è così potente, perché non cerchiamo di percepirlo come un vero predicatore del duemila?
E lui?
Perché non cerca di farsi percepire così?
Perché non vuole?
Perché dire le cose mascherandole d’ironia non è come dirle apertamente?
In fondo anche lui si deve tutelare?
Od ha paura ad esporsi troppo?
Oppure, poverino, come comico sta già pagando a caro prezzo sulla sua pelle certe esternazioni?
Non so.
Non ci sto dentro.
Come sempre.
Insomma chi sbaglia?
Noi che seguiamo Grillo nella quotidianità?
Oppure sbaglia Grillo che non fa in modo che il suo spettacolo abbia un consacramento pragmatico attraverso un’idea sociale che non si limiti a battute ed esternazioni?
Od in fondo non sbaglia nessuno?
Semplicemente ognuno se ne sbatte.
Noi e Grillo.
Oppure Grillo è consapevole che di più non potrebbe fare?
O non lo vuole fare perché saprebbe che a ridere al suo spettacolo siamo in ventimila ma che nessuno di noi sarebbe pronto a boicottare la Telecom fino alla fine degli imbrogli?
Chi ha paura?
Forse neanche il più grande comico-pensatore è pronto a scendere in campo per creare un mondo migliore?
Allora chi ha il coraggio di farlo?
Ora.
Ho fatto l’esempio di Grillo dilungandomi per tornare a parlare dell’idea di creare dei luoghi di pensiero e di sostegno gestiti da persone illuminate e vere.
È dimostrato che ci sono persone, appunto come Grillo, che possono aprirci la mente.
Ed esistono anche persone che hanno voglia di ascoltare queste persone illuminate.
Ed allora il mio discorso su questi luoghi di pensiero che mi piacerebbe esistessero come base di una società civile non è più così utopica…
Che differenza c’è tra Grillo ed un potenziale pensatore illuminato che periodicamente ci aiuta a capire l’esistenza?
Nessuna.
E se fossero gratis?
Grillo costa…
Ed allora perché non esistono?
Perché non li creiamo?
Non lo so.
So solo che la mia idea non è così fuori dal mondo.
E questo mi basta.
Anche se vorrei capire se mancano di più le persone illuminate o le persone che ascolterebbero…
La risposta non la so.
Io non ho soluzioni.
Non so nemmeno se in fondo le mie sono parole interessanti o se sto scrivendo un sacco di cazzate.
La verità è che il discorso su questo tema dei luoghi di pensiero sarebbe bellissimo ma troppo lungo.
Ed allora, a volte, poche sferzanti parole sono meglio di un lungo discorso.
Quindi la verità è che un popolo pensante non lo vuole nessuno.
Sarebbe pericoloso.
Andrebbe a ledere troppi interessi.
Ed allora certe strutture non esisteranno mai.
Resteremo con i comici-illuminati-predicatori e nulla più.
Resteremo con le strutture e sovrastrutture che già abbiamo.
Strutture costose asservite al potere ed al consumismo.
Resteremo con il prete, la Chiesa, lo psicanalista, il mago, il chiromante, l’astrologo, il politico, l’economista, l’assistente sociale incompetente e sottopagato, il giornalista prezzolato e venduto, il genitore muto ed ignorante.
Ed ognuno ci dirà la sua supponente verità.
Ognuno ci darà la sua soluzione.
Il prete ci indicherà il nostro cammino, lo psicanalista ci indicherà le turbe di cui soffriamo e ci darà la soluzione per estirparle.
Il mago ci predirà il futuro…
Così troveremo un minimo di pace e le nostre ansie si placheranno per un po'.
Ma nessuna di queste figure ci aiuterà realmente a ragionare.
Nessuno ci ascolterà senza poi produrre una risposta che esuli dalle proprie credenze.
Ripeto.
Il prete ci risponderà da prete.
Lo psicologo da psicologo.
E saremo sempre incompleti.
E l’ansia che sembrava essersi momentaneamente placata tornerà a farsi viva ancora più forte.
E così se prima siamo stati dallo psicologo, proveremo con il mago.
Il sistema continuerà a girare.
Ognuno farà i suoi interessi e gli interessi della dottrina che professa, sconfessando e vomitando sulle altre.
E così il sistema garantirà la pagnotta a questi personaggi e si auto-sosterrà sulla pelle di chi invece ha realmente bisogno di comunicare un disagio e nulla più.
E le persone disagiate, cioè tutti noi, saranno sempre più ansiose.
E faremo figli ancora più ansiosi.
Famiglie ansiose.
Società ansiose.
Bello schifo.
E così svilupperemo generazioni di ansiosi e stressati che cercheranno le risposte sulla vita in film vuoti, in libri vuoti, in canzoni vuote, in cervelli vuoti che produrranno solo merda schifosa credendo di dare soluzioni o interessanti spunti di riflessione.
Tutto un niente inutile e infruttuoso a livello umano ed esistenziale si sta già da anni riversando su di noi.
Mai un discorso intelligente.
Mai una produzione televisiva degna d’interesse.
Solo Grande Fratello, Maria de Filippi, finti litigi e fasulli vip senza cervello né coscienza che ci annientano il pensiero con le loro boiate.
Ma questo è un altro discorso.
Ed allora una persona dove potrà cercare qualcuno a cui chiedere semplicemente il perché della sua vita?
Nessuno pretende risposte.
Diceva qualcuno che in teologia si fanno solo domande.
Senza risposte.
Non si può parlare di Dio con Dio diceva Carmelo Bene.
Ok, mi sta bene.
Nessuno, ripeto, esige risposte.
Soprattutto perché risposte, probabilmente, non ce ne sono.
Ma almeno che sia data la possibilità di fare domande profonde a persone competenti.
Che qualcuno almeno tenti di indicarci la strada ogni tanto.
Anche senza risposte.
Analizzando solo le nostre domande.
Ma in futuro esisterà qualcuno con cui parlare di cose importanti?
Esisterà qualcuno che parlerà di massimi sistemi?
Di vita, di morte, di relazioni, di sociale, di nevrosi?
O dovremmo accontentarci delle previsioni del mago Otelma o delle solite risposte parziali di qualche psicologo da quattro soldi?
Per concludere.
La verità è che poi un individuo che attraversa delle crisi esistenziali senza avere supporto può finire male.
Può fare potenzialmente molti più errori di una persona seguita nello sviluppo della sua vita.
E ci sono gli sbagli piccoli.
Quelli buoni.
Quelli che ci aiutano a crescere.
Ma anche quelli che ci stroncano.
Quelli che si pagano cari.
C’è chi non ce la fa da solo.
Chi si lascia andare e butta via la sua esistenza.
Chi non si rialzerà mai più.
Io non dico che se avessimo certi luoghi di meditazione gli errori non ci sarebbero.
Ma saremmo più pronti alla vita.
Invece siamo disarmati davanti alle difficoltà quotidiane.
Visualizziamo futuri sereni e spensierati.
Poi cadiamo in errori evitabilissimi.
E la vita si complica.
Poi un giovane non sa cosa fare e crede di trovare soluzioni e risposte qua e là.
Poi vediamo gente al G8 che spacca le vetrine, girotondisti ridicoli, comitati che si occupano di stupidaggini.
E la gente aderisce a questi movimenti in cerca di qualcosa.
Ma non coscientemente.
Il che mi starebbe anche bene.
Certe forme di aggregazione aiutano comunque a crescere.
Ma troppo spesso l’individuo segue alcune vie collettive per cercare se stesso.
E questo può portare ad errori gravi.
A cattive frequentazioni.
A vite segnate.
Io non sto dicendo che tutti i genitori siano incompetenti.
Così come credo che la psicologia o la Chiesa svolgano attività importanti all’interno della società.
Però ci vorrebbe qualcosa di più.
Ci vorrebbe un qualcosa slegato “dal tutto” che ci aiutasse, almeno, a starci dentro.
Perché così com’è adesso vedo solo gente allo sbando in cerca d’aiuto.
Vedo solo gente che, in fondo, non ci sta dentro.
Come me.

Fabio Bergomi 10.08.05 14:23| 
 |
Rispondi al commento

per qualche spunto in merito

http://silvioberlusconi.splinder.com/

fabio trivisonno 10.08.05 14:13| 
 |
Rispondi al commento

A chi ha accennato all'idrogeno e al problema energetico potrà sicuremente interessare il link all'intervista al Prof. Emilio Del Giudice

http://www.progettomeg.it/ffreddadelgiudice.htm

Cito:
"Si può ritenere assodato che il fenomeno fisico della Fusione Fredda [...] è provato e nelle sue linee essenziali è conforme a quella che è la predizione teorica. Quello che non è ancora risolto pienamente è il problema della captazione dell’energia prodotta da utilizzarsi per usi pratici, cioè l’ingegnerizzazione."

Saluti

Alessandro Tufi 10.08.05 14:13| 
 |
Rispondi al commento

Ho qualche dubbio che gli italiani ricordino così bene i fatti di 50 anni fa, credo più che altro che ricordino quelli che dall'alto si vuole ricordino...che poi i politici si contraddicano da un giorno all'altro non credo sia una novità e mi è capitato tante volte di veder "frasi a confronto" che lo dimostravano, il fatto è che ormai non ci si vergogna più di niente e la "contraddizione" la puoi anche sbattere in faccia a chi l'ha detta che questi non fa una piega, sembrava valere la massima che "verba volant scripta manent", ma mi sembra che è venuto meno anche il rispetto per lo scritto e quindi, anche dimostrando le contraddizioni, cosa cambia? Assolutamente niente, se non succede niente neppure a quelli sorpresi a rubare, cosa può essere a confronto qualche parola in più o in meno? Ho anche l'idea che questa incoerenza attribuita ai politici, appartenga in genere anche alla maggioranza degli italiani, se per esempio si chiedesse a 100 persone se preferiscono apparire od essere, 99 ti risponderebbero "essere", mentre poi tutta la realtà sta a dimostrare il contrario...ma esempi di incoerenza credo se ne potrebbero scrivere a iosa...un genere di comportamenti che chiamerei "perbenisti-clericali" e che nutre di sè credenti e non credenti...tempo fa avevo fatto un'osservazione di questo genere, Cacciari in un'intervista a un giornale aveva escluso categoricamente che si sarebbe ancora candidato a sindaco di venezia, avevo tagliato l'articolo e messo da parte, dopo due anni si era candidato ancora...allora avevo mandato tutto a due giornali, evidenziando la contraddizione, che secondo me è disgustosa, ma quello che avevo spedito non era stato neppure menzionato...

Michele Serri 10.08.05 13:57| 
 |
Rispondi al commento

Scusate, spero di non urtare la suscettibilità di qualcuno, ma dopo aver dato un'occhiata agli ultimi commenti, vorrei lanciare una riflessione. Senza alcuna saccenza, consiglio a tutti la lettura di un libro molto bello e importante, L'eroe dai mille volti di Campbell e una spolveratina ai principi di Jung. Credo che stiamo correndo il rischio di scivolare in una sorta di delirio liberatorio collettivo che mira a dare a Beppe Grillo l'investitura di Liberatore della Patria.
La mitizzazione di un'artista, quando egli é portavoce di una coscienza collettiva, é inevitabile: capita a Beppe come a Vasco e a molti altri, i quali tuttavia sono e restano uomini nei loro ranghi, uomini e artisti, un comico intelligente e una rockstar. Scaraventare sul groppone di qualcuno le nostre aspettative, non porterebbe a nulla. Non ci serve Beppe leader di un fantomatico partito nuovo, né Beppe santone o Guru. Beppe é Beppe, fa il suo lavoro, utilissimo, e l'unico stimolo che possiamo dargli é di continuare a farlo al meglio, invitandolo alla riflessione con le nostre critiche e considerazioni, assentendo o dissentendo, ma nulla di più.
Uno dei peggiori malanni della politica italiana é dato dal fatto che cani e porci vi si tuffano a pesce, mentre sarebbe più opportuno che ognuno coltivasse la propria coscienza di essere sociale e non cadesse nel qualunquismo. Un contributo al Buon Paese lo dà tanto Grillo con una comicità intelligente, una sagace informazione e lo stimolo del senso critico della gente attraverso canali di informazione contro corrente, quanto l'insegnante di storia che insegna ai suoi ragazzi a ragionare sui fatti, oltre ad imbottirli di nozioni.
Voglio dire che ognuno di noi é un eroe col suo viaggio da percorrere e che siamo tutti doverosamente politicizzati, qualunque sia il nostro ruolo nella società. troppo comodo sarebbe poter investire tutto, perché le cose possano cambiare, sul Beppe Grillo di turno! Non é questa la strada, io credo. I miti non solo non servono, ma hanno pure un effetto boomerang, perché la collettività scaraventa loro addosso aspettative che i malcapitati, in quanto persone, con i loro pregi e i loro difetti e limiti, non potrebbero assolvere. Non esiste il deus ex machina che può trascinare fuori dalle sabbie mobili il Paese. L'unica strada utile é quella che prevede che ognuno di noi faccia la propria parte senza lanciare il sasso e nascondere la mano. Si comincia dalle piccole cose: ad esempio mi irrita, e non poco, leggere in questo Blog preziosissimo, commenti animati di vari fervori pro e contro, firmati da nomi di fantasia. Chi ritiene di avere qualcosa da dire farebbe bene a non firmarsi con nomi improbabili che il meccanismo tecnologico non censura solo perché non hanno nulla di irriverente. Facile dettare ricette e mascherare la propria identità, dire le cose e non metterci la propria faccia vicino, e poi pretendere la luna da un comico!
Se cominciassimo ad essere meno ridicoli e più responsabili? Che ne dite? Da qualche parte si deve pur cominciare.
Non cadiamo nel pantano solito del mugugno gratuito! Mettiamoci nell'ottica di fornire un contributo utile e non pretendiamo che Beppe o qualcun altro faccia per molti quello che tutti noi dovremmo sentire la responsabilità di fare!
Beppe può, se vuole ( e posso dire che dovrebbe, ma di dovuto non c'é nulla per cui il condizionale é d'obbligo), fare in modo che il suo pensiero non si limitasse a circolare in ambiti ristretti, e noi possiamo dargli suggerimenti e contribuire a questa causa se siamo convinti che sia opportuno. Poi nel quotidiano, ognuno di noi deve semplicemente cercare di fare al meglio quello che fa, con coerenza e senza fare la pecora che poi viene qui a lamentarsi.
A proposito di eroi e miti, uso questo spazio per citarne uno importante, che per trent'anni ha dato un contributo fondamentale come quello di Beppe, ma lo ha fatto in silenzio, senza avere i riflettori addosso: si chiama Silvano Grisoni, ha insegnato al liceo classico Andrea d'Oria di Genova per trent'anni, Italiano e Latino. Un vero eroe, uno che ha formato e stuzzicato generazioni di coscienze, lavorando sul loro senso critico. Dall'anno scorso é in pensione e in tempi remoti é stato anche il mio insegnante. Il suo mito rimarrà per sempre, nel ricordo dei molti per i quali ha fatto veramente tanto di utile. Un esempio da ricordare.
Un abbraccio a tutti, buona giornata.

Tiziana D'Amico 10.08.05 13:54| 
 |
Rispondi al commento

Ma secondo voi c'è una persona che controlla continuamente il post per censurare il signor Pascucci? ... cavolo, chissà quanto lo pagano.
Ho come l'impressione che dovrà lavorare anche a ferragosto ... il signor Pascucci non mi sembra uno che si arrende facilmente.

Claudia Portolani 10.08.05 13:52| 
 |
Rispondi al commento

A Claudia Portolani: grazie, l'avevo intuito ;-) il fatto è che (il problema) viene costantemento ignorato dai grillomani.

per Giogio delle Pertiche, in relazione alla questione dell'idrogeno: sono pienamente d'accordo: con le soluzioni che ci prospettano le case automobilistiche (celle a combustione e altro) si sposterebbe solo il problema dell'inquinamento dei centri urbani alle centrali di produzione dell'idrogeno (che come è noto, non esiste da solo, ma deve essere "isolato", il che implica l'impiego di altra energia. se non si utilizza quella ecologica- vento, sole, ecc - rimane infatti il carbone, che sicuramente inquina assai, il nucleare... )
uhm...

Barbara Lo 10.08.05 13:52| 
 |
Rispondi al commento

Non so se qualcuno ne ha già parlato... vi consiglio un blog molto efficace (e, purtroppo, anche molto divertente). Tutte le panzane dette da Silvio Berlusconi sono fedelmente riportate (e sono molte).
Un saluto

http://silviob.splinder.com/

Carlo Camarotto 10.08.05 13:50| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, ti informo che un sito con un grosso elenco delle promesse fatte e non mantenute dagli italiani esiste già!!

http://www.promesso.it/

è di libera consultazione, buona lettura ;)

Daniele Bonetta 10.08.05 13:50| 
 |
Rispondi al commento

Eppure questa gente l'abbiamo votata noi, se non noi personalmente magari i nostri amici/parenti/conoscenti ecc ecc, e di cosa ci lamentiamo adesso? Non è colpa della nostra indolenza se si è creato questo stato di cose?
Abbiamo votato Berlusconi perchè ci somiglia, perchè, sotto sotto, siamo come lui pronti a fregare il prossimo se ce ne viene l'occasione. Quando usciamo di casa non incontrimo forse tanti piccoli berlusconi pronti a fregarci qualsiasi cosa, anche il posto in fila davanti al semaforo? Io li incontro tutti i giorni. Non notate una velatura di ipocrisia nei nostri post? ladri e bugiardi lo siamo un po tutti e forse proprio il prendere coscenza di ciò potrebbe essere un buon inizio.

mercanti mauro 10.08.05 13:48| 
 |
Rispondi al commento

piccola aggiunta:
http://www.altromercato.it/it/primapagina/legion_onore
ma guarda che strano chirac è nelle grazie di altro mercato, tanto quanto i noglobal in quelle degli islamisti o chirac con personaggi rispettabili tanto quanto i loro oppositori:
Si va da Beshir del sudan a Hassan II (col quale gira voce di commerci di droga) e via dicendo...

ma alla fine chi è che trasporta le merci gratuitamente dai paesi del terzo mondo acquistandole a basso prezzo e basandosi sull'informativa di carità per andare oltre i prezzi imposti ed aggirare con l'umanitariato presunto il rapporto costo beneficio e i vincoli sui prezzi?

uno dei tanti misteri d'italia che Grillo prima o poi non ci farà vedere.

giorgio delle pertiche 10.08.05 13:47| 
 |
Rispondi al commento

Mah, in realtá non mi sembra di aver mai parlato di "rivoluzioni".
Anzi, sono d'accordo col fatto che le cose non possono che essere cambiate lentamente.
Peró, ritornando al tema di partenza, cioé l'eventuale fondazione di un partito di Grillo, non ti pare che se Beppe avesse la forza e i numeri per fondare un partito ex-novo allora avrebbe certamente anche la forza di rinnovare dall'interno uno qualsiasi degli attuali partiti?
Poi é chiaro che se si entra in politica bisogna sporcarsi per forza, bisogna necessariamente fare giochetti di nascosto. L'importante é farli per una causa comune, per la crescita di tutti, non per gli interessi personali (come nel caso di Berlusconi e Mastella in primis).

Angelo Trombetta 10.08.05 13:45| 
 |
Rispondi al commento

Barbara scompare e ricompare perchè lo censurano e lui lo reinserisce ...
chi la dura la vince.

Claudia Portolani 10.08.05 13:44| 
 |
Rispondi al commento

Carlo Mariotti
Bravo bell'esempio di terrorismo politico.
Coloro che Beppe Grillo sta facendo passare per cattivi e coloro che non vengon minimamente messi in discussione in realtà si stanno scannando ai vertici per ottenere dei voti...ed il risultato è quello che si vede in campo europeo sulla reputazione italiana.

Carboni si dai torniamo al pentapertito quello del traffico d'armi e rifiuti radioattivi da germania e francia attraverso i porti di livorno e la spezia direzione somalia...

che bei ricordi...

Solo un dubbio: ma vi siete accorti che negli ultimi 5 anni questo traffico si è capovolto? invece di difendere i francesi in questioni come ustica (vedi società franzese che ha recuperato l'aereo), o similari, ora siamo filoamericani e inviamo all'estero i rifiuti radioattivi...direzione francia...

Ciò mi dà da pensare su certi pentiti di mafia della fine degli anni 80 inizio 90....ma veramente erano così affidabili?!

Se non ricordo male era il periodo in cui l'america via CIA finziava i gruppi di estrema destra italiani perchè prendessero il potere. Chissà perchè l'america spendeva così i suoi soldi...forse perchè sapeva qualcosa di quegli aerei libici che sorvolavano ustica...tanto quanto ne sa la sinistra tanto quanto ne sa la destra...

Un solo dubbio: ma oggi si insinua che i muvimenti estremistici di destra siano sostenuti da quei movimenti comunistici terroristici arabi (by servizi segreti)....che si ristiano formando i presupposti per tanto quanto è successo negli anni 80 a parti invertite?!


Una piccola critica ai Grillomani...i maniaci di Beppe Grillo.
Io visto l'errore che chi scrive in questo blog ha fatto sulla questione idrogeno (basta con il petrolio voglio l'idrogeno), starei attento a chi vorrei che formasse un partito politico...anche perchè deve ancora spiegarci quanto inquina produrre l'idrogeno dopo averci per tanto tempo a farne uso!

giorgio delle pertiche 10.08.05 13:43| 
 |
Rispondi al commento

Grazie, momentaneamente il post di Pascucci è ritornato... come mai appare e scompare? magia?

Barbara Lo 10.08.05 13:42| 
 |
Rispondi al commento

come non detto, è appena "scomparso", il post cancellato! Beppe, queste cose non si fanno!

Barbara Lo 10.08.05 13:33| 
 |
Rispondi al commento

ho aperto solo ora il blog e ho notato che questo pascucci appare spesso: Beppe, perchè non fai un post in cui racconti a tutti come funziano le banche, come quando e dove nacque la prima banca, chi c'era dietro, e perchè ora siamo ancora ancorati a "regole" così ancestrali? Pascucci merita un pò di attenzione e io vorrei sentire qualche risposta anche da te! Ce lo fai questo piacere?
saluti a tutti!

Barbara Lo 10.08.05 13:31| 
 |
Rispondi al commento

Tra i politici con eccessive doti telegeniche ci sarebbe anche Bertinotti; confortevole esempio di comunista da salotto (come dire... il caso necessità! non risparmia nessuno).

Roberto Rossato 10.08.05 13:29| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei solo avere un'informazione; alcuni giorni fa ho letto sul blog che la casa editrice LaTerza ha pubblicato un libro, scritto da un inglese, sull'oscura fortuna e scalata al potere del nano. Purtroppo non ricordo nè il titolo del libro nè il nome dell'autore. Se qualcuno fosse così gentile da dirmelo... Grazie comunque, ciao a tutti

Alessandro Farina 10.08.05 13:12| 
 |
Rispondi al commento

Salve,
Vi vorrei dire 2 cose:

1) L'idea del sign. dan sallo del post 09.08.05 15:28 E' OTTIMA!
E' una cosa che avevo pensato anche io (in maniera più impegnativa e complessa) ma ho subito una forma (oserei dire) di censura preventiva.
Non vorrei aggiungere altri dati che ho già una marea di problemi ora come ora :)
Cmq in pochissime parole la mia idea era di creare non un sito di disinformazione(ne esistono già tanti) ma un vero e proprio network che racchiudeva la forza, la conoscenza e l'informazione di tanti piccoli/medi/grandi siti di disinformazione. Creare anche un network di chat IRC con canali a tema, con la piena libertà di parola ed espressione etc etc. Era tutto pronto... io e gli altri soci (parenti e amici)avevamo programmato TUTTO, dovevamo solo mandare un e-mail di richiesta di collaborazione e di affiliazione verso tutti gli intestatari dei siti di disinformazione e informazione alternativa (anche verso beppegrillo.it) e avevamo chiesto un preventivo a varie società di hosting/housing per le nostre necessità tecnico/informatiche.(era/è una cosa bella grossa e non proprio economica ma era a fin di bene e si faceva un sacrificio economico tutti insieme). Chiedendo i preventivi sono stato costretto a specificare il motivo per cui mi/ci servivano determinate cose e determinati servizi(ripeto.. era una cosa molto professionale).
E da qui sono iniziati i problemi...
e non posso aggiungere altro. :(
Però l'idea del sign. dan sallo è molto simile e fattibile.
Ormai la pubblicità ci rompe le scatole OVUNQUE, ma almeno questa è a fin di BENE! si..perchè utilizzando i banner etc etc... è come se tappeziamo tutti i nostri siti(le nostre piccole città virtuali :P) con dei cartelloni pubblicitari di pubblicità progresso! :)
Ripeto, è un ottima idea.

2)Ho letto di una mamma che disperata per il futuro dei suoi figli chiede al sign Grillo di entrare in politica e risolvere i problemi che ci torturano la vita.
Bhe... Da una parte lo vorrei anche io..
dall'altra però sono terrorizzato che si chiede ad un COMICO(lo dice lui stesso nei suoi spettacoli) di fare il politico.
Allora è vero che scaviamo il fondo....
ci si fida più di un comico che della classe politica/governativa...
E' una cosa molto triste...(ma non per i comici.. ma per la classe politica che ormai è incompetente e distante dal cittadino...e non vorrei aggiungere altro :P)
Cmq, Se grillo entra in politica ha un voto assicurato, il mio :)
Ah, un ultima cosa(lo ripeto sempre nei miei post)
Chiedo gentilmente al sign grillo di non parlare solo ed esclusivamente di Skyper per quanto riguarda il Voip.
Esistono centinaia di società che offrono lo stesso identico(e molte volte superiore per qualità) servizio.
Ce ne sono molte ancora più economiche...
Vedi: http://www.voipbuster.com (Fissi d'Italia e non a GRATIS!!!)
oppure http://www.jajah.com
Oppure http://www.vira.it
Oppure http://www.eutelia.it/tlc/index.php?option=com_content&task=view&id=115&Itemid=79&lang=it
etc etc etc!!!!
Cmq le maggiori società che offrono servizi Voip le trovate su questo elenco:
http://www.vocesuip.com/lista.php

E per chi non è interessato al Voip un'alternativa carina a Telecom è questa:
http://internet.libero.it/adsl/tutto_incluso.phtml

Buona Lettura e Buona giornata.

Daniele Bonifazi

zcbmanz@virgilio.it

Daniele Bonifazi 10.08.05 13:07| 
 |
Rispondi al commento

Over There.
Diffondere è conoscenza.
Il nano ghiacciato: "Sulla mia presunta scalata alla RCS solo falsità e menzogne!"
Come il numero della sua tessera della P2...
Come le ipotesi sulle origini delle sue fortune...
Come sul fatto che se l'amico degli amici Marcello Dell'Utri non gli avesse costruito un partito intorno alla bellachioma, non sarebbe presidente del consiglio, ma in galera con tutti i suoi sodali...

RICORDATEVELO TUTTI L'ANNO PROSSIMO QUANDO IL CORRIERE DELLA SERA AVRA' CAMBIATO PROPRIETA' E DARA' AI SUOI LETTORI "PREZIOSI" CONSIGLI DI VOTO...

ODO IL VENERABILE FAR FESTA.

Don't you know, talkin' about a revolution song...

mario uccella 10.08.05 13:06| 
 |
Rispondi al commento

Gli italiani si inca..zzano quando va in B la squadra di calcio, pecoroni quando le banche, le assicurazioni, i politici ecc....gli succhiano il sangue e lo prendono per il culo !!!
Paese di BALORDI !!

carlo raggi 10.08.05 13:05| 
 |
Rispondi al commento

@Maria Laura Fiaschi

Potresti iniziare ad esmepio da qua, puo' essere un buon punto di partenza

http://www.altromercato.it/


Massimo Carboni 10.08.05 13:02| 
 |
Rispondi al commento

892892 : più di 5 euro per 3 minuti di chiamata!

State in guardia...

892892 è il nuovo servizio di ricerca abbonati, attività, ecc. su cui è partita una campagna pubblicitaria in televisione.

Siamo sicuri che si tratta di un servizio eccellente che risolverà tutti i nostri problemi esistenziali, però...

C'è un però...

Un però parecchio costoso...

Abbiamo preso le tariffe ufficiali dal sito (www.ilnumero.it oppure www.892892.it) e fatto due calcoli.
Prendiamo una telefonata dal telefono di casa all'892892, (dal telefono di casa costa meno!) : 0,12 euro di scatto alla risposta e 0,03 euro per ogni SECONDO di chiamata.

Il che significa che una telefonata di tre minuti costa 0,12 + (0,03 x 180) = 5,52 euro.
Una telefonata di 8 minuti costa 14,52 euro.
Pensate quanto guadagnate voi all'ora, e fatevi due risate pensando che ogni ora di chiamate al 892892 costa 108 euro. E a chi vi risponde ne saranno pagati comunque meno di dieci.

Però mi raccomando, sono prezzi chiari!
Sono IVA inclusa!

MARCO CRUCIANELLI 10.08.05 13:02| 
 |
Rispondi al commento

Parlando del passato, ricordo che noi poveri dipendenti x avere un aumento di stipendio si poteva fare riferimento all'istat.....poi i tempi sono cambiati .... abbiamo rinunciato all'adeguamento automatico o quasi di quel benedetto indice istat....e adesso, bhe a parte ricriminare sulle scelte ormai fatte...possibile invece che nulla si può fare per l'adeguamento degli stipendi dei nostri politici, parlamentari ecc. che ogni sei mesi aumentano normalmente senza
che nulla e nessuno possa fare qualcosa!!. E non mi riferisco solo alla "destra" ma anche alla "sinistra", "centro" ecc.....nessuna forza politica ha mai parlato di questo argomento, certo per loro è meglio non parlarne, ma non ti pare che fra maxi pensioni elargite sempre ai sopra citati....anche solo per una legislatura... mega stipendi ... tutte le agevolazioni di questo mondo, senza parlare che nessuno di loro sicuramente paga abbonamenti vari .... biglietti aerei.....ecc... non solo x loro ma anche x la loro famiglia, potrei dilungarmi oltre su tutti i "vantaggi" di fare politica anzi di fare il politico....comunque non ci credo che nulla si possa fare.
Caro beppe, ora ti saluto e ti applaudo x quello che fai anche via e-mail.
Ciao Stefania Boboli.

stefania boboli 10.08.05 13:02| 
 |
Rispondi al commento

holetto tutti i vostri commenti, tutti interessanti e interessati, perchè ognuno vorrebbe far sentire la propria voce.
Forse l'unico modo per fare cambiare le cose è: avere pazienza!
Avere pazienza quando sei al supermercato a cercare i prodotti per i tuoi figli che non siano prodotti da chi uccide i figli degli altri.
Avere pazienza nel cercare le informazioni per evitare di finire nella coda chilometrica in autostrada per non festeggiare lì capodanno.
Avere pazienza di capire e cercare tutte le informazioni, anche se noiose, sulle leggi che governano questo paese per non essere sopraffatto dal furbo di turno.
Avere pazienza nelle piccole cose quotidiane ed avere la speranza certa che se io faccio qualcosa il mio vicino di casa farà qualcosa ed il suo vicino di casa farà qualcosa, ecc. ecc.
Il popolo che governa questo paese siamo noi, prendiamoci questa sacrosanta responsabilità!!

maddalena grillo 10.08.05 13:00| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, l'idea che hai avuto sul registrare le affermazioni dei politici nel tempo è fantastica. A mio avviso potrebbe essere un sistema per monitorare tutte le falsità che dicono e far rendere conto agli utenti della rete da che personaggi siamo governati.
Secondo me bisognerebbe catalogarli per corrente politica ed argomento in modo tale da pizzicare anche tutti coloro che, come una banderuola, cambiano partito ogni qualvolta gli conviene, in modo tale da portare agli occhi di tutti la loro serietà morale e politica.
Questa iniziativa, a lungo andare, credo ci farà capire che della nostra attuale classe politica c'è rimasta ben poca sostanza, la maggior parte è tutto fumo.
Ciao! E grazie per questo blog.

Matteo Melchiorri 10.08.05 12:58| 
 |
Rispondi al commento

> Sostieni anche tu la lotta alla povertà

C'è anche la coalizione contro gli imbecilli come Mugabe e Mbeki, che condannano alla miseria i propri miseri sudditi, oppure non è abbastanza "politically correct?"

Yang Chenping 10.08.05 12:55| 
 |
Rispondi al commento

SCUSATE SE DICO UNA COSA CHE NON E' IN TEMA MA DEVO DIRLA...
GIRANO NOTIZIE CHE UN AEREO DELLA VOLARE AIRLINES HA EFFETTUATO UN ATTERRAGGIO D'EMERGENZA A LIN POCO FA.... COME AL SOLITO L'INFORMAZIONE FA SCHIFO PERCHE' IO LAVORO IN QUESTA COMPAGNIA E NON C'E' STATO NESSUN ATTERRAGGIO D'EMERGENZA.... SEMPLICEMENTE L'AEREO STAVA ANDANDO SULLA PISTA E C'E' STATO UN PROBLEMA TECNICO.... MA RIPETO..... NESSUN ATTERRAGGIO D'EMERGENZA... FINO A CHE PUNTO ARRIVEREMO...

FRANCESCO DONATO 10.08.05 12:50| 
 |
Rispondi al commento

Io sono un web designer. Fare un sito che possa contenere le dichiarazioni dei politici, divise per data e per politico, è molto facile.
Vogliamo metterlo a disposizione?
I contenuti, poi, chi ce li inserisce?
Idee? Contattatemi.
http://www.andreaverlicchi.com

Andrea Verlicchi 10.08.05 12:49| 
 |
Rispondi al commento

@Andrea Giudice

>Non è possibile, dai.
>Quello che mi premeva, era sapere, o almeno >esprimere il desiderio di
>una proposta "concreta".

Andrea, secondo me le alternative
sono sempre due:
- Impegnarsi per cambiare i partiti che ci sono già
- Aderire/Fondare qualcosa di alternativo e in contrapposizione

Entrambe sono vie semi-impossibili. Io ho scelto la seconda w su www.internetcrazia.com ho trovato molte persone (anche di questo blog) decise e concrete.

Il problema è che una campagna elettorale consta milioni di euro (il comitato per Prodi ha dichiarato su panorama della scorsa settimana che raccoglierà alemno 3 milioni!). Il problemi di chi ti finanzia (e di cosa vuole indietro!!!) è IL MALE della politica.

Sfidare l'attuale equilibrio con la sola forza delle persone, del passaparola, di internet richiede un coraggio da leoni.

Anche in internetcrazia ci dicono spesso che le speranze sono poche, che è da illusi.... io ai miei figli però gli voglio poter dire: "Quando è stato il momento, uno degli ultimi treni, io ci ho provato davvero! Non ero seduto davanti alla TV a lamentarmi!"

Ciao
Max

Max Costi 10.08.05 12:46| 
 |
Rispondi al commento

Niente scuse.
Mettiamo fine alla povertà.

:: Oltre un miliardo di persone condannate alla poverta' estrema.
:: 104 milioni di bambini non possono andare a scuola.
:: 860 milioni di adulti non sanno ne' leggere ne' scrivere.
:: La fame e' una realta' quotidiana per 852 milioni di persone.
:: 1.400 milioni di persone non hanno un lavoro dignitoso.
:: Altrettante non hanno accesso all'acqua potabile.
:: L'Aids ha gia' contagiato 40 milioni di persone.
La poverta' e' la piu' grande violazione dei diritti umani

Sostieni anche tu la lotta alla povertà
Aderisci all'appello della Coalizione Italiana Contro la Povertà!

http://www.nientescuse.it/appelli/adesione.html

francesco la gatta 10.08.05 12:44| 
 |
Rispondi al commento

Guardo solo il tg di La7..e da circa tre mesi ho smesso proprio di guardare la tv.
E' stato un atto dovuto dal momento che la mia era diventata una vera e propria patologia, appena vedevo la sigla del tg1 mi venivano le convulsioni e non parliamo del tg2 e del tg5..una marea di opinioni montate a regola d'arte per far apparire il mitico Presidente sempre più pulito. Ma dal momento che qualcuno mi propone di registrare dei piccoli svarioni parlamentari non mi tiro indietro..prenderò del lexotan e ricomincierò a guardare i famigerati tg formato forza italia.

Carla Toni 10.08.05 12:36| 
 |
Rispondi al commento

GRANDE BEPPE,
MA PERCHE' NON SCENDI IN CAMPO E CI GUIDI IL PAESE?
NON SCHERZO, NON HAI PENSATO A QUESTA POSSIBILITA'?
C

carlo cat 10.08.05 12:34| 
 |
Rispondi al commento

Sono una mamma di due bambini. Ascoltando i tuoi spettacoli ho scoperto che il socio al 50% della Barilla é un trafficante di armi, che la Nestle ha venduto latte radioattivo ai bambini in Sri Lanka e ho vietato ai miei figli di usare prodotti provenienti da aziende moralmente riprovevoli.

Mia figlia che ha 11 anni mi fà notare :
ma se per la colazione non posso avere i cereali Nesquick prodotti da Nestlé, né i Kellogs né i biscotti del Mulino Bianco (Barilla) che mangio ?

Effettivamente a parte suggerirle i biscotti fatti in casa o obbligarla al pane burro e marmellata, (sfido a trovare un bambino moderno che ama questi alimenti semplici e sani) vorrei sapere come orientarmi nell'acquisto dei beni di consumo.

Dove tovi le informazioni sull'azionariato delle aziende produttrici ?

Maria Laura Fiaschi 10.08.05 12:32| 
 |
Rispondi al commento

Sarebbe bello si, ma e' contro la legge (purtroppo)

Massimo Carboni 10.08.05 12:31| 
 |
Rispondi al commento

sarebbe bello in propaganda elettorale pubblicare dei cartelloni con tutte le cazzate che hanno detto... in quei cartelloni da 9x4 metri.. dove fino a poko tempo fa c'era la faccia da ca220 del Nostro Cavaliere..

stefano cima 10.08.05 12:29| 
 |
Rispondi al commento

@Angelo Trombetta
Diciamo che sono d'accordo.
Ma l'Italia non è l'Inghilterra.
Come fai?
Puoi davvero fare in modo che ogni elettore contribuisca a "ripulire" il proprio partito?

Non è possibile, dai.
Quello che mi premeva, era sapere, o almeno esprimere il desiderio di una proposta "concreta".

E' innegabile che se ci troviamo a leggere e postare su questo blog siamo più o meno tutti d'accordo sui grandi temi, e ci riconosciamo almeno in "un'ala" politica.
Possiamo invece lavorare su questo?

Quella su Forza Italia era una provocazione:
I partiti sono "legittimati" dal popolo tramite il voto (formato da poco Forza Italia ha vinto nel marzo 1994 con il 21% delle preferenze, primo partito in Italia, alle europee del giugno '94 con il 30 percento circa). Questi sono i fatti. Vero è che Berlusconi fa i suoi interessi. Triste è che sia stato legittimato a farlo (o gli elettori si sono "sbagliati"? due volte?)

Andrea Giudice 10.08.05 12:28| 
 |
Rispondi al commento

Vado di fretta (e chi dice che in agosto non c'è da lavorare?).

Ho però letto gli illuminanti pensieri del nonno di Maria Adele Del Vecchio e mi sono catapultato sul web blog di Silvio.

Sono d'accordo per la creazione di un sito che raccoglie tutte le affermazioni. A livello nazionale, e tutti possiamo contribuire .

Ricordo che sul meet up di Milano fra le proposte c'è la creazione di un grosso portale e (l'ho fatta io) la nascita di una nuova rivista che sia leggibile da tutti.

Ne riparliamo a settembre, quando ci saremo tutti!

ciao

ps: io ho rifatto il mio sito 4 volte in 5 anni ma ho mantenuto la sua "filosofia"....vale lo stesso??????

Fabio Ranghiero 10.08.05 12:18| 
 |
Rispondi al commento

Ok, diciamo che ti vengo dietro (metaforicamente parlando :-D ) e accetto la tua teoria.
D'accordissimo sul fatto che le rivoluzioni iniziano dal basso, ma una rivoluzione deve dare uno scossone, secondo me, senno' che rivoluzione e' ?

Ma supponiamo di tornare un poco indietro e cercare di purificare come dici tu i vari partiti.

Da dove inizi ? Entri dentro, se riesci a farti accettare da subito nel "club" (non specifico il colore, a questo livello sono tutti uguali) cerchi di fare proselitismo, brutta parola lo so, e pensi che tutti accettino di buon grado le tue idee rivoluzionarie ? Permettimi qualche dubbio, verresti molto velocemente cooptato e ridotto a miti consigli in men che nn si dica, ma nn xche' sei stato molle, ma xche' o fai massa critica o da solo puoi poco.

Ok, allora si fa la massa critica: come sfondi ? Come riesci a diffondere il controvirus dall'interno di questi partiti ? Troviamo un modo ma non so se ne valga la pena.

Non so, ma mi vien piu' logico pensare che sia meglio costruire qualcosa di nuovo e pulito, piuttosto che cercare di raschiare lo sporco.

Anche facendo solo controinformazione come con la proposta di Grillo, in questo caso si unendo magari le forse di inziative gia' in corso e altre da inventare. La politica dei piccoli passi e' quella che rende sempre di +. Non dobbiamo cambiare le cose in un minuto, ci vorranno anni.

Per tutte le cose, si inizia dal basso come dici tu, ma con cose diverse che possano attirare l'attenzione e fare massa, e soprattutto aumentando la cultura di base (che nn guasta mai)

Massimo Carboni 10.08.05 12:13| 
 |
Rispondi al commento

Ottima idea,credo che dovrebbe chiedere al sua amico e collega M.Travaglio.Il sig.Travaglio scrive,inoltre,su Repubblica it. un piccolo blog "Carta Canta" ,gli dia un'occhiata..sviluppatelo, altrove, sul suo blog per esempio....

Saluti...:)

Angelo Iorlano 10.08.05 12:13| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti,
Io vorrei raccontarvi se avete un pò di pazienza la mia piccolissima esperienza politica.
Ho 30 anni vivo in una città importante delle Marche che da 40 anni è governata da giunte di sinistra.
Vi assicuro che sono una persona molto aperta e disponibile al dialogo ma purtroppo da queste parti se non sei dello stesso colore di chi comanda, non sei neanche preso in considerazione, neppure per le piccole cose. Cioè da parte di queste persone c'è ormai una sorta di senso di onnipotenza percui chiunque si interessi di politica e non è allineato alla corrente è spacciato, è maltrattato, viene deriso e soprattutto se per far politica ti iscrivi a Forza Italia come il sottoscritto, allora sei proprio considerato un imbecille.
Bene, a questo punto cari amici, io so benissimo di tutte le porcherie che aimè Forza Italia ha contribuito a promuovere a livello nazionale e questo blog ne riporta grandi testimonianze che io personalmente condivido, ma se voi abitaste qui, potreste vedere che gli amici della sinistra sono sullo stesso piano, sono collusi con il potere in modo osceno e non se ne vergognano.
Se conosceste alcuni (non tutti per carità) ma alcuni esponenti di Forza Italia che militano nell'opposizione (dalla regione al comune sperduto di montagna) vi rendereste conto che da queste parti essere di Forza Italia significa essere realmente di sinistra (sembra incredibile, me ne rendo conto ma è la verità!)
Come esempio vi riporto solo l'ultimo in ordine di tempo: a Fano esiste una Fondazione che ha deciso di donare una TAC nuova all'ospedale Santa Croce di Fano, ebbene la grande giunta regionale si è opposta a questa decisione e ha formalmente proibito la donazione (se non ci credete leggete qui http://www.fanotv.it/aggiornamenti_comunicati/findazione-tac.htm )
Ora dovete sapere che la giunta in regione è la più "rossa" che ci sia in Italia, allora a questo punto qualcuno mi spieghi cosa significa oggi essere di destra o di sinistra.
Io credo solamente una cosa: che chi fa politica di professione pensa solamente ai propri interessi ne più e ne meno di qualsiasi imprenditore, usando però le risorse pubbliche per arrivare ai propri fini.
Qui nelle Marche la giunta regionale per promuovere gli interessi del grande ospedale regionale di Ancona (i soliti amici egli amici per intenderci), cerca di soffocare tutti gli altri ospedali locali, fregandosene altamente dei disagi e dei problemi enormi che vengono così causati alla cittadinanza, soprattutto a quei cittadini che abitano lontani dai grandi centri abitati.
Tutto questo per dirvi concludendo che nel mio caso per cercare di cambiare le cose, io ho dovuto scegliere Forza Italia perchè il potere era ed è nelle mani di questi signori, veri e propri discriminatori pubblici e accentratori.
Quindi Beppe quando deridi e prendi in giro Forza Italia, rido anch'io, ma fai attenzione a non far di tutta un'erba un fascio, perchè ti posso assicurare che qui dalle mie parti ci sono persone davvero straordinarie che si impegnano per migliorare le cose, mentre altre che al pubblico appaiono come i benefattori, in realtà fanno di tutto per mantenere il potere fregandosene di tutto e di tutti.
Se in futuro ci fossero novità politiche io sarei tra i primi a darmi da fare, ma finchè la politica è dominata da queste persone, non c'è destra o sinistra che tenga, sono tutti uguali.
Muoviamoci e diamoci da fare tutti per cambiare questo paese meravigliso!

Carlo Mariotti 10.08.05 12:13| 
 |
Rispondi al commento

....Il fatto è, che bisogna fare attenzione affinchè anche la proposta referendaria non venga manipolata, non dimentichiamo che nell'ultimo referendum nel quale dovevamo prendere una decisione seria "(sappiamo tutti per cosa, non lo ripeto per non dare solo l'impressione di fare inutili comizzi)", hanno infilato nella mattassa una infinità di stronzate che sono servite solo a depistare o a confondere le idee di coloro che non guardano più in là del loro naso, ....ma non giudichiamo chi non ha il tempo di capire cosa vuole la politica, perchè hanno okki e mani occupate a guadagnarsi "LA PAGNOTTA"..... vivere è davvero difficile! pochi soldi, lavori part time, tasse, spese familiari, insomma signori:
Non aspettiamo che sia il Sig.Beppe Grillo a farsi promotore della nostra sorte, ma ringraziamo per il suo tempo prezioso, come anche quello nostro,SENONALTRO CI PONE UN MOMENTO DI RIFLESSIONE, mandiamo intanto a zappare i LADRI con le prossime elzioni, è il primo passo da compiere.....!
Ciao Beppe a presto!

MARILENA COSTA 10.08.05 12:04| 
 |
Rispondi al commento

Oltre a wikipedia (l'enciclopedia libera) c'e' anche wikiquote !! stessa roba :-)

c'e' anche la pagina con le citazioni del portatore nano : http://it.wikiquote.org/wiki/Silvio_Berlusconi

proprio come lo vuoi tu beppe!

Andrea Bedini 10.08.05 12:01| 
 |
Rispondi al commento

Impariamo a giudicare una cosa dall' "uso" che se ne fa.
Esempio: l'esplosivo é utile in quanto utilizzato per opere civili, ad esempio gallerie; é mortale se utilizzato per fabbricare bombe.
Se uno scenario politico come quello che ho prefigurato viene utilizzato come é stato fatto nel passato, allora si torna al pentapartito, peró mi sembra che in altri paesi (vedi Germania, o Inghilterra, in cui esistono partiti con una propria identitá) queste cose non si verificano. Ecco perché parlavo di "purificare" i partiti che giá esistono. Che poi non siano quelli che ho elencato poco importa. L'importante é che un partito abbia una propria identitá, chiara.
Per quanto riguarda l'esempio Forza Italia, se si accetta che una persona crei un partito nazionale a sua immagine, si giustifica implicitamente che quella persona possa disporne come meglio crede, cioé facendo i propri interessi.
I partiti devono essere invece legittimati dal basso, dal popolo.

Angelo Trombetta 10.08.05 11:58| 
 |
Rispondi al commento

X ANDREA SPINAZZOLA.......................
Grazie delle belle parole, infondono 1sferzata d'energia è bello sentirsi compresi e, soprattutto, complimenti ad 1 come te che, da ciò che hai accennato, ce l'hai fatta da solo anke in barba all'istituzione universitaria! Spero di riuscire ad oltrepassare "il mare" che c'è tra la sponda del dire (tutte le belle idee ke ho in testa comprese i tuoi concreti e da me condivisi consigli) e quella del fare a cui vorrei concretamente attraccare al più presto e spero di avere la volontà e la costanza ke le tue parole mi hanno trasmesso! Ciao Emanuela

Emanuela Gagliardini 10.08.05 11:51| 
 |
Rispondi al commento

Per MARIO DI FLORIO:......................Grazie!Grazie x la pazienza di aver letto il mio ingarbugliato sfogo e grazie per le risate che mi hai fatto fare!Con la storia del rogo qui al lavoro,le vacche che potrei sempre far in tempo ad imparare a mungere ed il fatto di apprezzare sempre il lavoro ke si fa anke fosse spalar merda...dov'è ke hai detto? A Pekino?!Ah,ah,ah!!!
Cmq anke io sn tipo ke cerca di apprezzare ciò ke ha, rispetto a tutti gli altri lavori ke ho fatto questo è il migliore(!) e poi a me l'odore di merda di mucca è sempre piaciuto! Da bambina qnd andavo in campagna dagli zii correvo subito in stalla ad accarezzarle e a respirare quell'odore...natuarale..mi ricorda 1periodo sereno ancora adesso tutti mi prendono in giro x questa mia tendenza "feticistica" anke se nn ha niente di sessuale! Ma tu nn ho è che sei delle Marche? Il detto "senza soldi non si cantano messe" si dice anche in quelle zone, vabé si dice un pò dappertutto in effetti...X rispondere alla tua domanda il mio progetto (anke se la parola progetto mi spaventa 1 pò,preferisco parlare di "sogno")è quello di laurearmi prima della pensione e scrivere, raccontare la vita senza filtri mettendo a servizio la mia penna o il mio mouse anke per dare voce a ki nn ce l'ha, ma prima dovrei trovare qualcuno ke dia voce a me!! X ora mi sbatto x 1 giornale sportivo locale tutto il fine settimana (lasciamo perdere i tornei extra) al fine di ottenere il tesserino da pubblicista, visto ke l'università va così a rilento provo ad avvantaggiarmi....
Ai miei 24 anni ke succede?Boh, sono 24 anni di ideali disillusi a cui però nn voglio arrendermi. Mi sono accorta un pò tardi che forse potevo prendere di petto la vita e ho trascorso i primi 19 dormendo e ora mi affanno per recuperare, a volte me ne frego e cerco di viverla serenamente, altre mi sembra una lotta contro il tempo vedo la gente intorno a me laurearsi,fare stage in redazioni nazionali e mi kiedo se non sto sprecando il mio tempo,ma poi è cmq tutto questo che da senso alla mia vita e nn posso pensare di avere un giorno il rimpianto di non averci provato. Ti ho preso in parola e ti ho risposto con tante parole,forse troppe! Ciao Emanuela

Emanuela Gagliardini 10.08.05 11:37| 
 |
Rispondi al commento

Gran libro... : http://www.forza-italia.it/notizie/cul_6750.htm

Francesco Gorini 10.08.05 11:33| 
 |
Rispondi al commento

__________________________________________________________________


Bhe... la memoria storica... sapete chi veramente ha memoria storica?

I vecchi delle tribu' indigene di tutto il mondo: pellerossa, africani, australiani, etc...

I vecchi tramandano oralmente ai giovani le storie della tribu... questi a loro volta le tramabderanno ai propri figli e cosi' via...

Non non parliamo piu' ai nostri figli... ci pensa la TV... ora danno piu' retta a quello che dicono i loro amici perche' i genitori sono troppo occupati a discutere al bar con gli amici o su di un blog...

Nessuna polemica contro questo e altri blog, ci mancherebbe... ma troviamo il tempo per i nostri figli, loro sono il futuro...
Costruire un futuro migliore non vuol dire distruggere il presente, ma coltivarlo nei nostri figli...
Sono loro il futuro, tutto dipende da cio' che insegneremo loro...

Se mio figlio sara' un fallito... sara' un mio fallimento...


__________________________________________________________________

Stefano Boisio 10.08.05 11:32| 
 |
Rispondi al commento

Il punto è proprio questo:
leggi una notizia in rete, vedi uno spettacolo di Grillo, un documentario di Moore. Torni a casa arrabiato e per un pò di tempo maledici quelle solite facce che vedi al tg.
Dopo un pò è frustrante, subentra la consapevolezza di essere impotenti e, inevitabilmente, ti stanchi (@ Danila Polini: seguo il blog da poco tempo, ma forse è questo quello che succede).
Credo si possa fare molto. La "gente" quasi fa fatica a votare. Quelli che lo fanno raramente votano a favore di qualcuno (o qualcosa), solitamente votano "contro" (almeno è il mio caso).
La "gente" ha bisogno di una "faccia".

In Italia i comici sono molto più credibili dei politici di professione..

@ Claudio Petrillo
Vero. Non vorrei un Governo formato da Grillo, Luttazzi e Travaglio.. Vorrei un progetto politico realmente alternativo con Grillo (perchè no?) come garante.

@ Angelo Trombetta
Sono serio.
Quella che descrivi come "ideale" è la Prima Repubblica ("un partito comunista, uno verde, un partito socialista, un partito popolare di centro, un partito radicale, uno liberale, uno nazionalista").
Non sono mai stato nostalgico..soprattutto in questo caso.
Che "armi" hai per purificare 60 anni di lobby, collusioni mafiose, consociativismi vari?
Più facile creare qualcosa di nuovo per me.. (Berlusconi l'ha fatto, partito nuovo.. c'era addirittura gente vecchia dentro ma nessuno se ne è accorto..)

Andrea Giudice 10.08.05 11:32| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: Angelo Trombetta il 10.08.05 11:12

la politica bovrebbe essere fatta cosí: un partito comunista, uno verde, un partito socialista, un partito popolare di centro, un partito radicale, uno liberale, uno nazionalista.
-------

Allora ricapitoliamo in ordine: PCI, Verdi, PSI, DC, Radicali, PLI/PRI, MSI-DN

Evviva, si potra' tornare al pentapartito !!!! :-D

No dai, siamo seri sul serio :-D
(e scusa il gioco di parole :-D )


Massimo Carboni 10.08.05 11:27| 
 |
Rispondi al commento

Perché Beppe dovrebbe creare un nuovo partito? per creare ulteriore confusione e rottura? E come lo chiamiamo, "Unione dei Grillo Boys"?
No, scusate, ma io credo che non sia questa la strada. Per me bisogna lavorare all'interno dei partiti che esistono, e purificarli.
la politica bovrebbe essere fatta cosí: un partito comunista, uno verde, un partito socialista, un partito popolare di centro, un partito radicale, uno liberale, uno nazionalista.
Altrimenti, secondo il vostro modo di fare, ognuno di noi dovrebbe avare il proprio personale partito...
Siamo seri....

Angelo Trombetta 10.08.05 11:12| 
 |
Rispondi al commento

Convinzione ogni giorno più radicata
che non meno delle iniziative
conta il controllo che l’iniziativa sia attuata,
che mezzi e fini coincidano perfettamente
e che si può parlare di volere un fine
solo quando si sanno predisporre
con esattezza, cura, meticolosità
i mezzi adeguati, sufficienti e necessari.
Antonio Gramsci, Quaderni dal carcere

buona giornata, v.

valeria meroni 10.08.05 11:12| 
 |
Rispondi al commento

Nella "repubblica delle banane" o "terra dei cachi" la memoria non esiste. La loro almeno. Non possiamo sperare di cambiare lo stato delle cose raccontandocele fra di noi. Anche se a rappresentarci c'è una persona seria come Grillo. Chi lo ha ascoltato quando preconizzava il crack della Parmalat? 1000 Grillo, Travaglio, Luttazzi...(aiutatemi ad inserire qualche altro buon nome!!!) basterebbero? O comincerebbero a litigare fra loro? Scusatemi ma sono un po' pessimista quando si parla di memoria.
Non siamo il paese dove recentemente è stata proposta una targa (o una via?) in memoria del beneamato Bettino? O che di recente ha commemorato Edgardo Sogno?

Claudio Petrillo 10.08.05 11:08| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: Andrea Giudice il 10.08.05 10:51
Sono d'accordo con te, sono al meno 2 mesi che aspetto che questo blog ( sembra il 2° in importanza) abbia un motivo di essere, ma vedo che nn va da nessuna parte, si è vero che possiamo dire piu o meno quello che vogliamo è questo è già tanto , ma rimane tr di noi , qualcosa come quando vedi i pensionati in piazza lamentandosi tra di loro della pensione , della sanità, ecc.
La rete è una cosa che fa smuovere coscienze, come credi che si gesto il " cazerolazo" in Argentina?E stato un movimento pacifico dove il piu eravamo donne è vecchi ( l'uomini si sono integrati quando hanno visto la forza che acquistava).
Se nn parte da Lui , dal padrone del blog che è un punto di riferimento, nn credo che questo sia altro che un altro sito di ritrovo.
Vedo poi che ogni giorno siamo meno, è vero che alcuni sono in ferie e che molti postano da i luoghi di lavoro(?).Ma mi sembra che tanti si siano stancati

Danila polini 10.08.05 11:04| 
 |
Rispondi al commento

Assolutamente d'accordo con ANDREA GIUDICE

DOBBIAMO FARE QUALCOSA

abbiamo capito che il pesce puzza dalla testa, tagliamola, buttiamo il pesce e lavoriamo su qualcosa di veramente nuovo e fresco

Grazie e coraggio!

Mimma Barbieri 10.08.05 11:01| 
 |
Rispondi al commento

Ha ha bravo Beppe, ma quando lavorano?
infatti se pensano a rilasciare dichiarazioni ai giornalisti, quando cazzo lavorano questi politici? O presunti tale? :D

Ad ogni modo, sono d'accordo con te, penso che se si traccerebbe tutto quello che dicono ne uscirebbero di contraddizioni e di cazzate. ..

PS vorrei aggiungere un bravo al direttore di Repubblica per la risposta (per le rime) alla lettera di berlusconi, risposta pubblicata sul giornale lunedi 8 Agosto. Complimenti anche per il prezzo (l'unico ancora a 90 centesimi, gli altri già tutti ad 1 euro, ladri!!!) Bravo Ezio Mauro.

Rosario Pisanò 10.08.05 11:01| 
 |
Rispondi al commento

ALTRI 170.....Sono stati loro a dare l'allarme: con un telefono satellitare hanno avvertito la Marina tunisina che ha allertato noi", ha aggiunto un funzionario....

ivana iorio 10.08.05 11:00| 
 |
Rispondi al commento

@ andrea giudice:
hai ragione da vendere ma .... cosa si puo' fare???
come vedi, la gente scende in piazza quando si tratta di "difendere" la propria squadra di calcio.....
e come si possono mandare a casa certi personaggi? volontariamente di certo non se ne andranno.
tra il serio ed il faceto: ci rimane solo lourdes .... oppure il fare le valigie ....
ripeto la domanda: concretamente, realmente, cosa e come possiamo fare?

olga bernardi 10.08.05 10:59| 
 |
Rispondi al commento

Dicesi maestro una personalità con una tale arte dialettica che è capace di rigirare il pensiero delle persone.
Insomma chi riesce a rivoltarvi le mutande senza che ve ne accorgiate....ma facendo si che lo ringraziate per quello che ha fatto.

Laggiamo quindi Walden Bello teorico dei noglobal.

Il link di un suo scritto 10 giorni dopo i bombardamenti in afganistan (22 Ottobre 2001) e lo trovate qui:
http://www.ipsnet.it/chiapas/2001/221001j1.htm

Il filo del discorso è molto interessante...lo riassumo per concetti:
1) analizza le mosse degli americani e degli anglosassoni.
2) espone le teorie per cui l'america interviene
3) dice qual è la conseguenza visibile a queste teorie e su cui probabilmente Bin Laden veramente si appoggia (in altre parole non l'11 sett come fine ultimo ma l'attentato come tranello per far reagire in un certo modo l'america e ottenere il vero fine).
4) poi passa a far notare che washington è sola e non ha sostegno globale ed in seguito fa notare che ciò è una debolezza.
5) infine contesta il metodo utilizzato (attacco invece che ritiro) e arriva a dire che bin laden se viene ucciso diventa un martire, e se viene catturato scatenerebbe una serie di rivolte in buona parte dei paesi musulmani. Insomma il conflitto sta divenendo molto scottante.

Non c'è che dire: il discorso ti fa quasi dimenticare dei 2000-3000 morti delle torri gemelle...ti dice che tu vinca o che tu perda abbiamo vinto noi...l'unica soluzione era ed è il ritiro-->mutande rivoltate.

Adesso andiamo però meglio ad analizzare il modo di ragionare di questa persona ("..." con questo cito dal testo):
1) "i bombardamenti, che hanno ucciso molti civili, hanno peggiorato la posizione strategica Usa nel sud-ovest e nel sud dell'Asia erodendo la stabilità dei regimi pro-Usa nel mondo musulmano"
"un'élite saudita sempre più isolata e una popolazione di giovani recalcitranti che considera bin Laden un eroe."
In altre parole: la prima frase fa notare come i bombardamenti americani siano cattivi...non pone però nessuna contropartita all'oppositore che quindi non appare (sembra quindi che non uccida nessuno)...non ricorda nemmeno la frase "prendi l'arte e mettila da parte"...ve la ricordate la storia dei budda distrutti dai talebani con le bombe (con svariati governi che a loro spese avevano cercato di evitare la distruzione offrendosi di smontarli e rimontarli fuori dal territorio afgano)? perchè questo? perchè mostrare l'inclinazione all'uso delle bombe non è utile allo scopo dello scritto.
Tante piccole fazioni dell'arabia saudita ed un isolato gruppo di miliardari che in arabia saudita detiene il potere, miliardari che discendono da maometto e quindi intoccabili, però se l'antiamericanismo diviene + forte della discendenza dai profeti...
E' nato il comunismo arabo....

2)cosa che preoccupa ancor più Washington, all'emergere di bin Laden nella coscienza pubblica come un irascibile botolo che corre abilmente intorno a un bullo capace di replicare in un unico modo: con tremenda vendetta.
Tremenda vendetta....haaaaaa....(anche qui sembra che quella serie di attentati che ci son stati dal 1993 fino all'11 settembre non ci siano mai stati...)
Mancano da questa considerazione: il traffico d'armi, gli hawala, il sistema economico parallelo che sottrae denaro a chi segue un'economia globale, il traffico di droga, la distruzione di tutto ciò che è diverso, come i budda prima detti, ecc...

3) "Chiaramente Washington e Londra stano perdendo la guerra di propaganda. Il loro sforzo di dipingere la campagna militare come un conflitto tra la civiltà e i terroristi è invece diventato una crociata dei fratelli anglosassoni contro il mondo islamico."
La guerra di propaganda?!...una crociata dei fratelli anglosassoni contro il mondo islamico?! no, aspetta... ma l'ultimo che ragionava non era Bin Laden?????
Ma le filippine....loco nel quale cotale pensatore scrive sotto che regime sono? Ahhh islamico imposto con attentati e rapimenti a sacerdoti cristiani che professano la pace....ora mi spiego tutto...

4) "In molti hanno teorizzato che l'attacco dell'11 settembre avrebbe potuto avere lo scopo di indurre gli Usa in una guerra di intervento nel Medio Oriente che avrebbe infiammato il mondo musulmano"
per esempio Gilles Kepel antiamericanoe antiinterventista.
Ora che un antiamericano ed antiinterventista abbia detto che gli attacchi dell'11 fossero fatti proprio per creare un bloco di persone del popolo che si rivotlano contro il governatore di turno mi lascia quel non so che di comunismo che usa le bombe per sollevare il popolo...anzi forse dovrei dire di brigatismo rosso che usa le bombe per sollevare il popolo...

5) "all'ostinata alleanza occidentale della guerra fredda. "
Pone in evidenza che il mondo occidentale è diviso fra due schieramenti che si stanno facendo una guerra fredda fra loro...Per chi volesse cerchi America Vs Francia (e quanto ho scritto).

6) "semplice variante della teoria del "foco" di Che Guevara? Per Guevara, lo scopo di una coraggiosa azione della guerriglia è duplice: demoralizzare il nemico e rinforzare la propria base popolare portandola a partecipare a un'azione in grado di dimostrare che il potente governo è davvero vulnerabile. Il nemico, a quel punto, viene provocato a una risposta militare che fiacca ulteriormente la sua credibilità in quella che è essenzialmente una battaglia politica e ideologica."
Strano che si parli di CHe Guevara?!
Aggiungiamo qualche piccola cognizone: la teoria di C.G. è una teoria di guerriglia. I metodi di B.L. sono terroristici.
La guerriglia è una parte del terrorismo, anzi fra i due ci sono stretti legami. Il primo sta ad indicare azioni molto + militari basate sul concetti scientifici che sono alla base anche del terorismo. Il secondo invece trova fondamento nel suicidio e in uno stretto legame religioso (senza la religione nessuno si farebbe esplodere).
Entrambi minano l'informazione. In effetti da anni si scrive che una serie di informazioni distorte potrebbe essere alla base di uno stravolgimento dei pensieri del nemico che lo potrebbe fiaccare ed indebolire + di quanto potrebbero fare mille bombe. Ma per azionare questo meccanismo serve lo stesso un innesco: cioè un atto gi guerriglia un'esplosione fantascentifica in stile film o sulla quale si può fare un film....come per quella dell'11 settembre.
Un sociologo sa questo....e soprattutto lo usa. Ecco che si son creati i noglobal. A dire il vero però i noglobal hanno preso avvio in Francia...(guardate america Vs Francia).

7) "una visione dell'Asia musulmana senza economia americana, potere militare, élite di potere surrogate e restituita alla giustizia e alla santità islamica. "
W il comunismo arabo.
L'economia americana è l'economia globale. Un piccolo esempio: Mettiamo che il soggetto A compri petrolio dal mondo Bin Laden per 500 miliardi di dollari in 10 anni (al prezzo fisso di 50 dollari). Se l'economia islamica separata da quella americana o europea riceve questi soldi e non c'è un ricircolo di ritorno con scambio di altre merci cosa si ha? che avviene il blocco del mondo occidentale (che fine hanno fatto i miardi di dollari di Saddam?).
Aggiungiamo poi un piccolo tocco di perfidia: gli Hawala. Mettiamo che fra + paesi ci sia in ambito mondiale una serie di indici che equilibriano in modo giusto i fattori di scambio del denaro in funzione delle economie (ad esempio: per avere un euro in dollari ora ricevo 1.2 dollari). Questi indici non sono uguale dappertutto, ma variano da nazione a nazione. Se parallelamente ho un diverso sistema bancario, che mi permette per esempio di commutare 1.3 dollari con un fattore 1 a 1 ottengo la bellezza di 1.3 euro, quindi un aumento del denaro. da giochi di questo tipo deriva la possibilità di riciclare denaro. ma il denaro non si crea dal nulla, cosa che comporta un ovvia sottrazione del denaro dal circuito legale (cioè dalle tasce di aziende e cittadini visto che sempre + le famiglie si basano sui fondi in aziende per avere un minimo di guadagno....come dire: i ne ciula i schei...hehehe...)
Ammetto che walden bello da sociologo non sia economista e dimentichi tali aspetti...non ammetto che nel parlare di tali cose si trascuri che la lotta al terrorismo non è una vendetta, ma il tentativo di mantenere un'economia giusta fra nazioni. (altrimenti tutti sarebbero capaci di stamparsi a casa propria il denaro e farlo valere con indici di conversione quanto vogliono).

8) "Innanzitutto, avrebbe potuto promettere un'azione militare unilaterale e annunciare al mondo che avrebbe intrapreso la strada legale per fare giustizia, unendo pazienti indagini a livello multinazionale e diplomazia con l'impiego di meccanismi accettati internazionalmente come la Corte internazionale di giustizia. Questi metodi possono impiegare molto tempo ma funzionano."
A non ve l'hanno detto: Clinton in 5 anni ha alternato azioni legali con bombardamenti mirati....risultati 0.
Un peccato che il Bel Bello lo tralasci...

9) "Poi gli Usa avrebbero potuto annunciare un ampio cambiamento nelle politiche mediorientali: il ritiro delle truppe dall'Arabia saudita, la fine delle sanzioni e delle azioni militari in Iraq, sostegno decisivo per la creazione immediata di uno stato palestinese, e ordinare a Israele di terminare immediatamente attacchi alle comunità palestinesi."
Bellina questa frase...indica tutto ciò che vorrebbe Walden Bello...che è quanto vorrebbe Bin Laden, ma questa è un'altra storia...nooo?!
Ritiro delle truppe dall'arabia Saudita, ciò perchè impedisce di fare una rivoluzione comunistica in cui vengon deposti i governatori...
la fine delle sanzioni e delle azioni militari in Iraq... nel 2001 Walden Bello sapeva già di azioni militari dell'america in iraq?!...un veggente...
terminare immediatamente attacchi alle comunità palestinesi...perchè i palestinesi non attaccano le comunità israeliane? Che pensiero equo che ha costui...invece che far notare come ci sia un'equita di terrorismo fra palestinesi e israeliani e fra israeliani e palestinesi, inculca ai noglobal, ed ai collettivati l'idea che solo i palestinesi siano buoni e gli israeliani cattivi (a riguardo guardate anche quanto scritto su america vs francia).
UN APPLAUSO al maestro di dialettica...

10) "Se gli Stati uniti avessero intrapreso questa strada, invece di impossessarsi della legge - come al solito - sarebbero emersi come un esempio di Grande Potenza che mostra moderazione, e avrebbero aperto la strada a una nuova era di rapporti tra popoli e nazioni. "
Impossessarsi della legge?!...si perchè la sharia non è la legge la sharia fa parte degli insegnamenti religiosi e per questo è contrapposta ad altri ordinamenti ... quelli basati su leggi dello stato (e non di maometto)...cioè detto da lui la legge...

11) "L'istinto di un passato imperialista e unilaterale, invece, ha prevalso al punto che il diritto al dissenso e il diritto alla diversità democratica - che sono state potenti attrattive ideologiche della società americana - sono minacciate in maniera fondamentale da personaggi legge-e-ordine"
Qui si ha l'epilogo: il passato imperialista unilaterale (dimentica ovviamente il passato dei califfati imperialisti che erano arrivati a minacciare carlo martello o l'altro assalto a vienna...insomma dimostra ancora una volta un pensiero non equo basato sul pacifismo vero ma sbilanciato all'antiamericanismo in cui metter in rilievo le colpe di uno invece di quelle dell'altro). Ciò ricordo che è sempre alla base della guerra dell'informazione base delle azioni terroristiche, poichè con azioni terroristiche non si vince mai un cosiddetto nemico ma se le azioni terroristiche sono base per fiaccare l'opinione pubblica di un regime democratico (ben sapendo che la maggior parte dei regimi non arabi non sono democratici...basti vedere la sharia e la reversibilità delle sue condanne è il fine che il terrorismo ha) si avrà un indebolimento del potere del nemico e una conseguente facilità per sconfiggerlo. Analogamente ciò che è la base per indebolire l'opinione pubblica avversa è anche la base (soggetto l'informazione) per rafforzare l'opinione interna e riunirla sotto un'unica bandiera-identità, cioè l'antitesi al mondo costituito ed all'economia costituita, con raffforzamento dei traffici paralleli (quelli illegali), oltre che consensi nei confronti del suicidio come arma.
"ha prevalso al punto che il diritto al dissenso e il diritto alla diversità democratica .... sono minacciate in maniera fondamentale da personaggi legge-e-ordine" personaggi legge-e-ordine?! Ma pare proprio in linea con la spiegazione prima data sulla cosiderazione della Legge fornita da Bello.
Se non mira a creare confusione questa frase nelle menti delle persone indebolendo la credenza in chi è stato eletto nella democrazia (in seguito ad attentati terroristici)... beh...non saprei proprio come si potrebbe indebolirla in modo + evidente...

12) "Washington si è messa in una situazione senza possibilità di vittoria. Se uccide bin Laden, ne fa un martire. Nel caso in cui lo catturi vivo, se lo libera ne fa il centro della resistenza musulmana, mentre la pena di morte sarebbe di fatto ostacolata dalla probabilità di massicce rivolte che si scatenerebbero in tutto il mondo musulmano. Se non riesce a catturarlo o ucciderlo, gli assicurerà un'aura di invincibilità, come qualcuno favorito da Dio e la cui causa è quindi giusta. Per quanto questo possa sembrare ironico e perverso, il conflitto Washington-bin Laden sta diventando una battaglia dello spirito contro la materia, la virtù e la forza."
A seconda delle azioni di Washington Bin laden risulterebbe:
a) martire
b) centro della rivolta musulmana nel mondo,
c) con pena di morte Centro di insurrezioni in tutto il mondo.
d) invincibile un'aura di invincibilità, come qualcuno favorito da Dio e la cui causa è quindi giusta (se non lo si catturerà e non lo si ucciderà)
d1) invincibile
d2) favorito da dio
d3) giusto
e) una battaglia dello spirito contro la materia, la virtù e la forza.
e1) lo spirito (cioè l'aulico il sommo ciò che è puro)
e2) la virtu (bin laden virtuoso, rappresentante di virtù)

Invece degli americani ha detto svariate volte che volevano vendicarsi, che son brutali, e materiali...

Compimenti al movimento noglobal che si fa portatore di ideologie di alquaeda tramite a siffatti maestri.

Giorgio Maguolo 10.08.05 10:54| 
 |
Rispondi al commento

Ok, creiamo questa "macchina del tempo delle falsità" (ottima idea per carità), la affianchiamo a wikipedia e alla rubrica "Carta canta" di Travaglio.
E poi?
Il nulla.Non cambia nulla.
Nulla.
Nulla.
Io non voglio che i politici sentano il nostro fiato sul collo.
Io li voglio mandare a casa.
Non c'è più tempo per svegliarsi per gradi. Hai avuto 60 anni, quanto tempo vuoi ancora?
Hai fatto nuove scoperte su scaronimontezemolotronchetti.. e allora? che cambia?
Un esempio: pensiamo davvero che con skype mandiamo a casa tronchetti? quanti parenti hai in Australia? la banda per skype da chi la prendi?
Alle prossime elezioni dovrai scegliere tra due schieramenti. In queste condizioni chiunque vinca tu perdi. Bisogna avere (leggi: creare) un'alternativa politica VERA.
Altro esempio: Grillo parlava della Parmalat già dal 1995. Bene. Risultato? Nessuno. Questo per dire che con uno spettacolo comico non si risolve nulla.
Così non se ne esce, la soluzione non può essere che politica.
Grillo ha un audience di milioni di spettatori. Gran parte di questi potrebbero divenire elettori. Ha materiale per attaccare ed è inattaccabile.
Potrebbe farsi garante di un nuovo progetto politico. Il voto è l'unica chance che hai in Italia per esprimere una tua volontà.
Le manifestazioni non hanno più valore in Italia (eravamo 3 milioni in piazza contro la guerra ma in guerra ci siamo andati lo stesso), la tua scelta come consumatore nemmeno (scegliere tra Telecom, Wind e Fastweb? non scherziamo...).
Sono sicuro che in questo blog esistano molti post simili a questo, mi piacerebbe avere una risposta (anche privatamente).

Intendiamoci: Grillo mi piace molto. Fa un ottimo lavoro di ricerca in rete e come comico, beh, è straordinario.
Ma si può fare di più. Altrimenti che senso ha dire nei propri spettacoli "lo faccio per i miei figli e per i vostri nipoti"?
Cosa fa? intendo: quali sono i risultati? Ci siamo solo accorti che il pesce puzza dalla testa. I nostri figli e nipoti sicuramente non ci ringrazieranno...

Grazie a tutti.

Andrea Giudice 10.08.05 10:51| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
forse volevi dire "CaStelli" e non "Caselli", vero??

Roberto Pozzati 10.08.05 10:48| 
 |
Rispondi al commento

Si potrebbe fare una lista "x politico" dove vengono inserite le dichiarazioni fatte associandole alla data. In questo modo sarebbe semplice vedere, scorrendole, "se" qualcuno non è coerente con quello che dice o rianalizzare "col senno di poi" quello che è stato detto per capire meglio con chi si ha a che fare oggi.

Paolo Masini 10.08.05 10:37| 
 |
Rispondi al commento

x quanto riguarda la proposta sulla 'memoria storica'; nel sito di repubblica c'è una rubrica di travaglio che fa un lavoro simile. ciao

guglielmo mina 10.08.05 10:14| 
 |
Rispondi al commento

.... a proposito di macchina del tempo .....

da Carta Canta di MARCO TRAVAGLIO
"Ordinamento giudiziario: le modifiche più urgenti investono: la responsabilità civile (per colpa) dei magistrati; la normativa per l'accesso in carriera (esami psico-attitudinali preliminari)... Responsabilità del Guardasigilli verso il Parlamento sull'operato del Pm... Riforma dell'ordinamento giudiziario per ristabilire criteri di selezione per merito delle promozioni dei magistrati... Separare le carriere requirente e giudicante" (dal "Piano di rinascita democratica" di Licio Gelli, ritrovato nel 1982 nel doppiofondo della valigia della figlia Maria Grazia).

"Guardo il Paese, leggo i giornali e penso: ecco qua che tutto si realizza poco a poco, pezzo a pezzo. Forse sì, dovrei avere i diritti d'autore. La giustizia, la tv, l'ordine pubblico. Ho scritto tutto trent'anni fa" (Licio Gelli intervistato da "Repubblica", 28 settembre 2003).


...... è veramente difficile credere che si potrà interrompere questo "COLPO di STATO" del nano maledetto, quando discutendo con persone over 60 ( e sono tante ) mi viene detto : " ...ma lasciatelo stare, lasciatelo LAVORARE, che è l'unico che si occupa dei problemi dell'Italia, non quei politici di professione tutti comunisti...".....

Spero che le prossime elezioni ci portino una ventata di aria nuova , altrimenti soffochiamo

g.corti 10.08.05 10:02| 
 |
Rispondi al commento

La macchina per scoprire le falsità del passato esiste già: si chiama storiografia.
Purtroppo gira lentamente.
Gianni Pardo

Gianni Pardo 10.08.05 09:59| 
 |
Rispondi al commento

La macchina per scoprire le falsità del passato esiste già: si chiama storiografia.
Purtroppo gira lentamente.
Gianni Pardo

Gianni Pardo 10.08.05 09:59| 
 |
Rispondi al commento

Una preghiera riguardo questo post: Potreste modificare il nome "Caselli" in "Castelli"?
Vedere associato il nome del procuratore capo di Torino a quel folto gruppo di "illustrissimi" politici mi fa star male. Grazie infinite.

Gianfrancesco Bertucci 10.08.05 09:58| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno a tutti :-D

Ottima proposta, tecnicamente molto valida (e immmdiatamente, risorse permettendo, fattibile), quella di Lorenzo.
Tra l'altro ora che mi viene in mente bisogna cmq tenere in debito conto la Legge 62/2001, meglio nota come Legge sull'Editoria, perche' cmq, volente o nolente, ci sono delle regole da rispettare (ci sono le eccezioni ovvio)
Credo che la proposta di creare un repository delle dichiariazioni "carpiate" dei potenti rientri in queste eccezioni, ma meglio verificare :-D

Link alla legge:
http://www.camera.it/parlam/leggi/01062l.htm


Massimo Carboni 10.08.05 09:51| 
 |
Rispondi al commento

soluzioni tecniche:
1) creare wiki.beppegrillo.it
2) su questo wiki permettere la registrazione degli utenti con verifica dell'indirizzo e-mail (l'utente si registra, gli viene mandata una e-mail di conferma contenente un numero casuale molto lungo, l'utente deve inserire questo numero nella parte finale della registrazione)
3) specificare che legalmente questo wiki si occupa solo di copiare ed incollare le dichiarazioni di politici & co per scopo di ricerca, altrimenti i giornali si arrabbiano per violazione del copyright
4) per ogni politico creare una pagina wiki
5) aggiornare ogni pagina ogni giorno con le dichiarazioni. Per ogni dichiarazione specificare fonte, data e argomento. Evitare le dichiarazioni troppo tagliate, che possono essere estrapolate dal contesto
6) fare backup ogni giorno dei dati raccolti
7) ogni anno vendere il dvd con le dichiarazioni raccolte: una copia 'statica' del sito per chi non vuole perdere la memoria. - 8) ovviamente sono disponibile come volontario per tutto questo.

lorenzo grespan 10.08.05 09:41| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE, RIFLETTENDOCI PER NOI CHE TI SEGUIAMO COSI' DA VICINO E DA COSI' TANTO TEMPO SEI DIVENTATO UN MENTORE, E COME TALE NOI TI VEDIAMO E CI RELAZIONIAMO CON TE.
Ho scritto e ho letto post di "colleghi bloggers" in cui puntiamo il dito sull'utilizzo esclusivo di internet per risvegliare la coscienza delle masse. LO SO ANCH'IO CHE LA TV PER TE E' OFF LIMIT E CHE I GIORNALI LI LEGGEREBBERO FORSE 3 O 4 PERSONE IN PIU' DI QUELLE CHE SCRIVONO E SI INFORMANO QUI'...MA LA "MASSA", IL GROSSO DELLA POPOLAZIONE, E' TUTTO UN ALTRO PAIO DI MANICHE. RAPPRESENTA UN PROBLEMA NON DA POCO.
Te l'ho già scritto un sacco di volte che ti paragono al prigioniero liberato del mito della caverna di Platone..SPERIAMO SOLO TU NON FACCIA LA STESSA FINE!!!!!
"Si immaginino degli uomini chiusi fin da bambini in una grande dimora sotterranea, incatenati in modo tale da permettere loro di guardare solo davanti a sé. Dietro di loro brilla, alta e lontana, la luce di un fuoco, e tra il fuoco e i prigionieri corre una strada con un muretto. Su questa strada delle persone trasportano utensili, statue e ogni altro genere di oggetti; alcuni dei trasportatori parlano, altri no. Chi sta nella caverna, non avendo nessun termine di confronto e non potendo voltarsi, crederà che le ombre degli oggetti proiettate sulla parete di fondo siano la realtà e che gli echi delle voci dei trasportatori siano le voci delle ombre.

Per un prigioniero, lo scioglimento e la guarigione dai vincoli e dalla aphronesis (mancanza di discernimento) sarebbe una esperienza dolorosa e ottenebrante. Il suo sguardo, abituato alle ombre, rimarrebbe abbagliato: se gli si chiedesse - con la tipica domanda socratica - di dire che cosa sono gli oggetti trasportati, non saprebbe rispondere, e continuerebbe a ritenere più chiare e più vere le loro ombre proiettate sulla parete. Per lui sarebbe difficile capire che sta guardando cose che godono di una realtà o verità maggiore rispetto alle loro proiezioni.

Il dolore aumenterebbe se fosse costretto a guardare direttamente la luce del fuoco. E se fosse trascinato fuori dalla grotta, per l'aspra e ripida salita, e dovesse affrontare la luce del sole, la sua sofferenza e riluttanza si accrescerebbe ancora. Il suo processo di acclimatazione al mondo esterno dovrebbe essere graduale: prima dovrebbe imparare a discernere le ombre, le immagini delle cose riflesse nell'acqua, e poi direttamente gli oggetti. Il cielo e i corpi celesti dovrebbe cominciare a guardarli di notte, e solo in seguito anche di giorno.

Una volta ambientatosi, potrebbe cominciare a ragionare sul mondo esterno, sulla sua struttura, e sul luogo che ha in esso il sole. Solo allora il prigioniero liberato, ricordandosi dei suoi compagni di prigionia e della loro conoscenza, potrebbe ritenersi felice per il cambiamento. Ma se ritornassero nella caverna, i suoi occhi, abituati alla luce, sarebbero quasi ciechi. I compagni lo deriderebbero, direbbero che si è rovinato la vista, e penserebbero che non vale la pena di uscire dalla caverna. E se qualcuno cercasse di scioglierli e di farli salire in superficie, arriverebbero ad ammazzarlo.

Uccidere chi viene dall'esterno è facile, perché, essendo quest'uomo abituato alla gran luce dell'esterno, sarebbe costretto a contendere nei tribunali o altrove sulle ombre del giusto, con persone che la dikaiosyne (la giustizia come virtù personale) non l'hanno veduta mai."

SONO PASSATI SECOLI, VERO? MA LA SITUAZIONE E' LA STESSA, ANZI, PIU' PERICOLOSA DOPO L'AVVENTO E LA DIFFUSIONE DI MASSA DELLA TELEVISIONE. RICONOSCIUTA DALLA LARGA MAGGIORANZA DELLA POPOLAZIONE COME MEZZO PIU' ATTENDIBILE DI INFORMAZIONE E DI VERITA'.

Il mondo della caverna RIMANE ATTUALE, E' IL NOSTRO mondo chiuso e circoscritto, nel quale ha luogo una manipolazione cognitiva tanto più efficace in quanto poco evidente.

Nel mondo della caverna, la conoscenza è prodotta e distribuita in maniera monologica e autoritaria, da persone invisibili ai prigionieri, le quali proiettano sulla parete immagini che danno una impressione di realtà, e che creano una cultura comune. I prigionieri-spettatori sono incatenati e passivi, e vivono immersi in uno spazio pubblico circoscritto nel quale la realtà viene creata dalla persuasione occulta di una minoranza.

Il punto di partenza è sempre ingannevole: la verità, ANCHE IN POLITICA, si raggiunge smascherarndo la falsità.

QUESTO E' L'INIZIO, QUESTO E' IL PUNTO IN CUI CI TROVIAMO. MA COME POSSIAMO OPERARE PER DIVULGARE IL TUTTO? IL MEETUP E' UN INIZIO, ANDRA' BENE NELLE GRANDI CITTA', NELLE REALTA' PIU' PICCOLE FATICHERA' AD USCIRE DAL CIRCOLO DELLE POCHE PERSONE CHE SI OCCUPANO GIA' DI DETERMINATI PROBLEMI E SI RIUNIVANO GIA' PRIMA TRA DI LORO. CI VUOLE PIU' CONCERTAZIONE.

PROPOSTA: TAPPEZZIAMO LE STRADE DELLE NOSTRE CITTA' CON DOCUMENTAZIONE VERITIERA, QUALCUNO LA LEGGERA, NO? MAGARI ALLE FERMATE DEGLI AUTOBUS...OPPURE BEPPE QUESTO "RISVEGLIO PER GRADI" E' PRESENTE GIA' IN UN TUO DISEGNO (PRESUMO DI SI)? IN QUESTO CASO, BUONA FORTUNA: IO SONO CON TE!

Silvia Carnio 10.08.05 09:36| 
 |
Rispondi al commento

Da un po' di tempo mi frulla per la testa una domanda: ma cosa se ne fanno i nostri politi ed i finanzieri, di tutti i soldi che guadagnano e di tutto il potere che hanno? Ci stanno rincoglionendo di tutto e del contrario di tutto. Commettono le peggiori nefandezze e si coprono l'uno con l'altro. Perche la gente non se ne accorge? Forse perchè la regola "Panem et circensi" è l'unica che sanno rispettare? Il problema principale è che i giovani italiani sono privi di ideali e di forza per riflettere e reagire! Un giovane così diventa un uomo che si lascia plasmare da ciò che propinano i mass media.

Fabio Ranise 10.08.05 09:33| 
 |
Rispondi al commento

Un'ora fa su LA7 stavano trasmettendo un programma (no ne conosco il titolo) in cui un ingegnere del suono stava cercando di ripristinare dei nastri cancellati da chissà chi riguardanti un lungo discorso di un altro campione mondiale di fregnacce: Richard Nixon.
Sarebbe un documento molto importante poichè si tratta di un intervento del peggior ex presidente degli USA appena dopo lo scandalo Watergate.
Da allora è finita la mania di narcisismo di Nixon (egli stesso voleva lasciare "un'impronta del suo mandato ai posteri" - eccome se l'ha lasciata, il mondo intero ha ancora impresso quest'impronta), poichè la Casa Bianca ha evitato qualsiasi tipo di registrazione sonora.
Mi vengono in mente le recentissime interpellanze parlamentari sul divieto di intercettazioni telefoniche....
Ci dobbiamo preparare ad un disastro di dimensioni colossali?

Osvaldo Tagliani 10.08.05 09:28| 
 |
Rispondi al commento

Lo faceva gia' Daniele Luttazzi, nel suo spettacolo "Adenoidi" mostra il "dossier" con i ritagli di giornale con le dichiarazioni rese a distanza di qualche mese...

Guido Garrino 10.08.05 09:15| 
 |
Rispondi al commento

El camaleon ..mama ...el camaleon cambia de color segun la estacion. La la la la la la ..lalala

"Marcello Pera ritiene che la nuova Costituzione dell'Unione Europea debba essere ispirata ai valori della laicità. In un'intervista che verrà pubblicata sul prossimo numero dell'Espresso, il presidente del Senato racconta la sua infanzia e sottolinea di non essere mai stato religioso: 'Non ho mai cominciato. Nonostante i rosari, sono sempre stato un non credente... Non dobbiamo infilare Dio nella Costituzione europea o inseguire su tutto le posizioni della Chiesa. Da quando non c'è più la Democrazia Cristiana, che era un grande partito laico, vedo troppi politici che cercano in tutti i modi di lusingare un eventuale elettorato cattolico'..." (Ansa, 28 novembre 2002).

"In Europa c'è una congiura anti-cristiana, un pregiudizio molto diffuso. L'Europa, non riconoscendo le sue comuni radici cristiane nella sua Costituzione, ha perso una straordinaria occasione di definire se stessa e di darsi un'anima. Tutti gli europei dovrebbero dirsi cristiani" (Marcello Pera, la Repubblica, 31 ottobre 2004)

Danila polini 10.08.05 09:12| 
 |
Rispondi al commento

Si, www.promesso.it andrebbe bene, ma la maggior parte dei testi è riservata agli abbonati.
Però può essere un buon spunto per un'alternativa.

Roberto 10.08.05 08:59| 
 |
Rispondi al commento

Una macchina del tempo che riporta alla luce i detti e contradetti esiste già come rubrica di Repubblica, è del nostro amico Marco Travaglio:
http://www.repubblica.it/2003/k/rubriche/cartacanta/10agosto/10agosto.html

Daniele Passalacqua 10.08.05 08:54| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, mi fa strano darti del tu se non ci siamo mai conosciuti, comunque mi fa piacere che la tua linea di battaglia sulla disinformazione e l'uso scorretto delle parole contro i nostri ben pagati politici continui imperterrita.
Prima leggevo qualche commento di altri blogger ( spero si dica così) e in effetti tra il modello americano , tanto consumo, bella presenza ma spesso poca sostanza e il modello asiatico, poca libertà e tanta prepotenza, gli Italiani non capiscono più nulla.
Mi sono sempre chiesto, perchè i politici usano parole troppo difficili? Ma li paghiamo per creare nuovi vocaboli durante i molteplici incontri nei salotti televisivi?
Spesso penso che la libertà di pensiero e parola sancita nella nostra costituzione, come del resto la mitica frase "la legge è uguale per tutti", per alcuni personaggi valga con parametri diversi.. chissà.
Ciao a tutti.

claudio pintus 10.08.05 08:54| 
 |
Rispondi al commento

Sono qullo che in spiaggia a Bibbona ti ha parlato di Cordoipo = P.D. e sarò al tuo spettacolo a Villa Manin se troverò i biglietti.
Ti scrivo per segnalarti un fatto strano con la telefonia di 3.
Ho sottoscritto un contratto businnes per due telefonini funzionanti con Tin e ho ricevuto da 3 due telefonini con carta uslim con numero provvisorio. Naturalmente per non far casino con i miei clienti non ho mai usato i numeri provvisori ed ho lasciato i telefonini spenti in attesa del passaggio al nuovo gestore dei numeri già in mio possesso.
La richiesta di passaggio è stata inoltrata dopo 40 giorni, per cui non c'è stato servizio telefonico di 3 in quel periodo.
Nel frattempo mi hanno addebitato una fattura per il canone del mese di maggio. Purtroppo avevo fatto l'addebito automatico e la banca l'ha pagata nel periodo in cui ero a Bibbona.
Al mio ritorno ho contestato la fattura a 3 che mi ha risposto che avrebbe provveduto al rimborso.
Oggi invece mi hanno risposto che il rimborso non verrà operato in quanto il servizio, anche se non utilizzato, era comunque attivo.
Nel frattempo ho annullato l'addebito automatico e non ho più ricevuto fatture per il mese di giugno e luglio. Sarà un caso ?
Mi sembra che il modo di operare di 3 rasenti la truffa. Che ne dici ?
Vista la faccenda ho diffidato 3, con raccomandata del 31.07.05, dal richiedere il trasferimento d'utenza ma ancora oggi tentano il trasferimento regolarmente bloccato.
Mi dispiace che Amendola faccia la reclame per questo gestore e sarebbe il caso di informare anche gli altri possibili utenti della fregatura che possono prendere con 3. Quantomeno ci rimettono una fattura di 133.88 € come mi è capitato.
Ciao Paolo Morassutti

Paolo Morassutti 10.08.05 08:50| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, grazie per riaccendere ogni tanto un filo di speranza nel grigiore intellettuale imperante...
Grazie per svegliarci dal torpore mentale in cui ci hanno fatto sprofondare...
Non ne posso più dell' appiattimento sul modello americano di famiglia (lui, lei, il pupo.. e il cane), di società (consumismo, compra compra paghi fra sei mesi.., l' indebitamento sempre più grande delle famiglie), ecc.
Se penso che con quello che spendiamo solo per gatti e cani potremmo sfamare 2 bambini africani per chissà quanto tempo, mi si torcono le budella..
Tante volte penso che facciamo proprio schifo dentro....
Grazie Beppe

Adriano Turchetti 10.08.05 08:24| 
 |
Rispondi al commento

Beppe un sito che fa quello che dici già esiste da tempo. Andate a dare un'occhiata su www.promesso.it

Mauro Capoleoni 10.08.05 08:19| 
 |
Rispondi al commento

THE GENOCIDE OVER CHECHEN NATION

http://www.gfbv.it/2c-stampa/02-1/020416ait.html

http://www.chechnya.250x.com/video.htm
http://www.chechnya.250x.com/chechnya.htm

Arbi Mashkadov 10.08.05 07:51| 
 |
Rispondi al commento

Bell'idea Beppe!!!io vivo in Indonesia da 7 anni ma le stronzate che dicono i nostri politici arrivano fino a qui tramite la vergognosa "Rai international" e naturalmente via internet.

Viaggio molto tra Indonesia,Cina,Myanmar(o Burma)e proprio qualche sera fa , tra amici , si notava come l'atteggiamento prepotente ed incivile dei finanzieri/politici italiani sia in un certo senso simile a quello dei cinesi che hanno colonizzato economicamente i vari paesi del sud-est asiatico.Sembra che applichino a dovere la regola secondo la quale chi ha piu' grano e "amicizie" comanda in barba a regole e leggi.In questi paesi ci sono "aziende" che hanno creato situazioni di monopolio a dir poco scandalose.
Senti qua...Ti riporto quando successo qualche mese fa a Jakarta : il figlio (tale Adiguna) di uno dei piu' ricchi Cino-Indonesiani , proprietario dell'unica azienda petrolifera para statale ,PERTAMINA, ha freddato con un colpo alla testa un cameriere di 20anni che gli aveva ritornato la carta di credito dicendogli "mi scusi ma la transazione e' rifiutata dalla sua banca" .Il fatto e' successo all'hotel HILTON di cui il killer e'azionista maggioritario!!!praticamente ha ammazzato un suo impiegato che stava facendo "bene" il suo lavoro.
Bene , il processo in direttissima ha sancito una pena di 7(!!!!) anni di carcere quando , per fare un parallelo , si ottiene facilmente la pena di morte se trovati in possesso di 1kg di marijuana .
i criminali di PERTAMINA , come riporta Indymedia (http://italy.indymedia.org/news/2005/01/706983.php)sono quelli che diffusero l'allarme solo nei loro pozzi d'estrazione....quel preallarme che chiaramente non c'e' mai stato per i 500.000 morti nella stessa zona di Aceh.
Nella cultura dei businessman asiatici, l'unica cosa che conta sono i soldi che servono per comprare il potere.
Il punto e' , non e' mica che vista la situazione moribonda dell'economia italiana , i modelli che i nostri politici/finanzieri sembrano voler seguire siano quelli delle repubbliche delle banane? dove il piu' forte fa il bello e in cattivo tempo , si crea leggi su misura , controlla i media , non ha scrupoli quando "avvelena" l'ambiente , autorizza i suoi "amici" a pubblicizzare e vendere veleno alle masse?
Qualche mese fa ero a Shanghai quando arrivo' tutta la delegazione di gangsters italiani , non e' che si stiano mettendo d'accordo su come "allinearsi" ai metodi dei futuri padroni del mondo?
A Venezia si dice "el pexo no xe mai morto"...il peggio non e' mai morto...
Mi ricordo che anni fa dicesti "La vita e' una tempesta , ma prenderla nel c..o e' un lampo"...
Io la vedo brutta Beppe...e qui dove sono io... ha gia' iniziato a piovere...
Un abbraccio,continua...continua..continua!!!!!

Enrico Nicolin 10.08.05 07:21| 
 |
Rispondi al commento

FATTURATO - Il fatturato è cresciuto del 7,6%, un ritmo che solo nel 2000 era stato superiore, a cui hanno concorso sia la le vendite interne (+7,3%) che l'export (+8,5%). Il balzo maggiore lo hanno però realizzato, nell'ambito del comparto industriale, le imprese energetiche (+16,3%) seguite da quelle delle costruzioni (+13,6%, ma in calo rispetto al +22,8% del 2003), il settore che ha corso di più nell'ultimo triennio con un fatturato cresciuto del 46,5%. Nell'ambito del terziario, il risultato più brillante l'hanno realizzato i servizi pubblici, cresciuti del 6,6%, soprattutto per l'aumento delle tlc, dove ha pesato soprattutto la telefonia mobile. Più contenuto è stato l'aumento del settore manifatturiero (+5,5%) che ha però segnala un cambio di marcia rispetto allo stallo del 2002 e del 2003 (rispettivamente segnati da una variazione del fatturato del -0,5% e del +0,1%).
TASSE - Più utili ma anche più tasse, specialmente per chi è quotato in Borsa e per le medie imprese, maggiormente penalizzate dall'Irap. Il boom di profitti delle medie e grandi imprese italiane nel 2004 ha determinato maggiori stanziamenti di imposte per circa 7 miliardi di euro da parte delle 2007 aziende analizzate dall'indagine. Il tax rate delle 2007 società considerate è salito dal 30,3% al 34,1% (calcolato in percentuale sul risultato prima delle imposte), comunque in linea con la media europea che si aggira intorno al 35%.

PERSONALMENTE NON CAPISCO PIU' NIENTE, BERLUSCONI DICE CHA SIAMO RICCHI,.... PRODI E' IN DEPRESSIONE PERCHE L'ITALIA E' IN DECLINIO, ..........IERI CI DAVANO PER SPACCIATI ORA SEMBRA CHE L'ECONOMIA E' ALLE STELLE...DEBENEDTTI GUADAGNA UNA CIFRA IN BORSA CON MOLTI ZERI IN DUE GIORNI ( MA SE LUI LI GUADAGNA, CHI E' CHE LI HA PERSI ?).MI SA CHE QUALCUNO CI STA FREGANDO

IVANA IORIO 10.08.05 05:08| 
 |
Rispondi al commento

penso che l'idea potrebbe essere potenzialmente efficace ma purtroppo per quanto ci illudiamo di essere tanti la cerchia dei bloggers è troppo ristretta come possiamo pensare di competere con i milioni di rincitrulliti che stanno 20 ore davanti alla tele (le altre 4 dormono chè a 65 anni bastano) gli propina un poco di donnine svestite, notizie servite ad OC e calcio!!!
Non è cattiveria la mia ma questo nostro bel paese ha una così alta percentuale di anziani che non hanno più energie fisiche e/o morali che credono a tutto quel che gli si dice......pensioni a 1000 euro al mese
------------------------------

IO DIREI DI FARLI SECCHI TUTTI COSI CON LE LORO PENSIONI, COMPRIAMO DROGA, GIOCHIAMO AL CASINO, CI COMPRIAMO QUALCHE TELEFONO IN PIU', E POSSIAMO TROVARCI UNA'AMANTE...

IVANA IORIO 10.08.05 04:50| 
 |
Rispondi al commento

In Italia il reato d'abuso d'ufficio è stato depenalizzato a partire dalle vicende Iri-Sme. E' stato è stato depenalizzato per salvare Prodi in quel contesto ( era indagato nell'inchiesta Cirio ). Prodi, dopo aver valutato 1500 miliardi la SME, aveva deciso di venderla a De Benedetti per meno di 400 miliardi, senza alcuna gara d'appalto, senza avvisare il Presidente del Consiglio. Nonostante molti fossero interessati all’acquisto della stessa, dice che non è in vendita ( è presidente dell’IRI ) e che quindi non tiene in considerazione le offerte.

Mentre nega, tratta con De Benedetti e stipula,ad in saputa di tutti, anche dell’allora presidente del consiglio Bettino Craxi, un accordo. Indice una conferenza stampa a cose fatte e ovviamente succede il pandemonio. Il governo dà l’altolà e il ministro Darida intima con decreto all’Iri di esaminare nuove offerte. Il contratto quindi salta e tutte le cordate che si presentano successivamente offrono di più ( non che ci volesse molto, vista la svendita che si stava per effettuare ). Da notarsi che tra le altre cose i panettoni di stato Motta e Alemagna venivano venduti, secondo quell’intesa, a una lira simbolica, l’uno. Peccato che circa un anno prima parmalat e Barilla avessero offerto rispettivamente 53 miliardi l’una e 30 miliardi l’altra.

De Benedetti si rivolge al tribunale perchè riteneva valesse comunque il contratto stipulato e gli viene dato torto ( giudice Verde ). Allora si rivolge al TAR ma anche il tar gli dà torto. Si rivolge al Tribunale di Roma e la sentenza di primo grado dà per la terza volta torto a De Benedetti Sentenza che sarà confermata in appello e in Cassazione dove il verdetto viene emesso a sezioni riunite.

Secondo il Pool di Milano Berlusconi comprò la prima sentenza... e tutte le altre?
Il giudice Verde, quello cioè "corrotto" da Berlusconi, è quello che lo ha messo fuori dalla cordata. Quindi il "mostruoso" cavaliere ha corrotto per farsi estromettere
Perchè immagino sappiate che non non fu Silviuccio il beneficiario, ma Cragnotti e la Nestlè.

Tanto basta per dare l'idea di cosa siano questi falsi processi.

Tommaso Lanzi 10.08.05 04:11| 
 |
Rispondi al commento

Ma per la miseria ( evito la censura, altrimenti esorterei con altre espressioni)... io penso che IL NANO D'ITALIA, non è che ha la faccia come il culo...quello ha proprio il CULO AL POSTO DELLA FACCIA, leggetevi questo articolo, e poi giudicate voi :  
http://www.articolo21.info/editoriale.php?id=1054
 questo ci ha preso non per imbecilli, per CELEBROLESI direttamente, altrimenti non puo' spiegarsi un comportamento simila...

Salvatore Ermenegildi 10.08.05 03:38| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe ciao a tutti
penso che l'idea potrebbe essere potenzialmente efficace ma purtroppo per quanto ci illudiamo di essere tanti la cerchia dei bloggers è troppo ristretta come possiamo pensare di competere con i milioni di rincitrulliti che stanno 20 ore davanti alla tele (le altre 4 dormono chè a 65 anni bastano) gli propina un poco di donnine svestite, notizie servite ad OC e calcio!!!
Non è cattiveria la mia ma questo nostro bel paese ha una così alta percentuale di anziani che non hanno più energie fisiche e/o morali che credono a tutto quel che gli si dice......pensioni a 1000 euro al mese, quanti l'anno avuta,da una piccola indagine svolta da me NESSUNO, eppure continuano a dar credito a tutti questi politicanti da salotto siano di Destra, Sinistra Nordsudestovest e non perchè li votano (esprimendo un favore) ma perchè non vanno a votare e quindi ci f.ttno battendoci sempre!!!!!!
E' dura cercare di fare qualsiasi cosa per cambiare la rotta in cui stiamo andando, abbiamo un fuscello mentre loro anno i remi.....
Quale sia la soluzione non so, e quel che è peggio non ne ho neanche la più pallida idea, ma il pensiero che tra 20 anni i miei ricordi saranno costituiti dalle cxxte dette da nani, voltagabbana e mafiosi mi rattrista troppo e quindi cerco di fissare lo sguardo su chi forse riuscirà a riscattarci, i nostri figli, e riempire la mia mente di loro ricordi che certo valgono molto più di politici,faccendieri,odontoscalatori di banche, gobbi,mafiosi,Dorian Gray delinquenti!
buon giorno a tutti!

paola villa 10.08.05 02:52| 
 |
Rispondi al commento

Credete che questi scandali succedano solo in Italia? Poveretti, volete creare siti di informazione, canali satellitari di informazione. Ma chiamateli pure siti di propaganda di sinistra, poichè se dovesse governare la sinistra scompariranno subito, oppure li userete per combattere l'opposizione. Degli interessi dell'Italia non vene frega niente.

Tommaso Lanzi 10.08.05 01:37| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: francesco cuvato il 10.08.05 01:14

sono d'accordo con l'idea del canale satellitare ancor più della rivista sui politici e le loro capriole.
Per quanto riguarda i perchè di certe manifestazioni sociali, ti invito a leggere il mio post delle 19:15. Amplio qui il discorso dicendo che non penso sia inutile parlare con chi sembra essere appassionato più al calcio che a se stesso. Penso sia importante capire come parlare, in che luce mostrare la nostra verità...

Maria Adele Del Vecchio 10.08.05 01:35| 
 |
Rispondi al commento

VIVI E LAVORA NEGLI USA

L'organizzazione Usafis ti invita a partecipare al programma per ottenere la Green Card. Secondo la legge approvata dal congresso, se non sei cittadino americano puoi partecipare al sorteggio e vivere e lavorare legalmente negli Stati Uniti, grazie al programma "Diversity Green Card Lottery".

Maggiori informazioni su:

http://www.usafis.org/faq/land_italy.asp

Tommaso Lanzi 10.08.05 01:27| 
 |
Rispondi al commento

Francesco, ciao..leggi il mio post in questa pagina riportato : Postato da: Salvatore Ermenegildi il 09.08.05 18:56
( seguendo l'ora arrivi subito al post )

Salvatore Ermenegildi 10.08.05 01:20| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo e colleghi bloghisti.
penso che fino a quando di queste cose ne parleremo solo noi non si combinera mai niente.
dobbiamo per realizzare qualcosa integrare tutti quei personaggi che hanno fatto quel gran casino a Genova o a Messina per il calcio e farle capire che non possono continuare a vivere in una realtà costruita appositamente per loro da tutti i governi occidentali e non.
copiata dal regime romano di 2000 anni fà.
solo che invece di questi 4 imbecilli di giocatori che non pensano ad altro che guadagnare e alle veline i romani avevano i gladiatori i quali pensavano sempre alle ricche signore ke pagavano per i loro incontri ma almeno morivano , i nostri no continuano a vivere e diventano allenatori.
comunque allora come adesso erano utilizzati da chi governava per sviare il pensiero del popolo.
non capisco infatti il perchè.
possono aumentarci il pane non facciamo niente
possono rubarci i soldi non facciamo niente
possono levarci le pensioni non facciamo niente
possono darci delle gran fregature (vedi L'odontotecnico miliardaio che si e pure sposato la topona) ed oltre a non capirci una mazza perchè nessuno te lo spiega non facciamo niente.
(potrei continuare per ore)
ma come ti toccano la tua scuadra del cuore (anche se capisco i genoani ed i siciliani che si incazzano visto che sono gli unici ad essere beccati in confronto a tutte le altre squadre
forse lo sponsor non era daccordo oppure il magistrato avra pensato incominciamo con i piccoli ed in futuro si vedrà, ma ci sarà poco da fare perchè il portatore nano di praivasi farà una legge scritta di suo pugno per non origliare più. )scoppia un bordello e si agregano anche quelli che di calcio non se ne capiscono ma hanno l'hobbi del bricolage con le auto altrui.
in fondo ognuno deve avere un passatempo.
ora
sarete con me sul fatto che noi siamo informati per passione personale ne abbiamo una dimostrazione dall'incontro di pensieri su Questo blog quindi una buona idea beppe ma al quanto inutile per noi anche se può essere divertente vedere chi e più bugiardo fra quelli lassù.
la mia idea invece sarebbe la creazione di un canale satellitare gestito da te Beppe e pagato da noi con un canone, oppure finanziato da publicità ecologica (io che non ho internet non saprei dove comprare un pannello solare o quei mulini che creano elettricità) se ci è riuscita TIZIANA SAT che dice stronzate dalla mattina alla sera perchè non dovremmo riuscirci noi,
c'è ancora la marchi sul satellite che vende tronchetti della felicità.
tu beppe ti sei buttato su internet e gia siamo parecchi pensa se ti butti sul satellite.
in italia siamo ancora in pochi navigatori di internet, per arrivare alle masse dovrebbe esserci un pc con il quale ci puoi parlare e che non costi un c...o.
ci vorra ancora un pò di tempo così tu sarai troppo vecchio ed io rincoglionito.
ti prego beppe vorrei sapere cosa ne pensi e mi piacerebbe sapere cosa ne pensano anche i miei colleghi blogghisti.
p.s.
vi chiedo perdono per il mio sfogo e vocaboli troppo coloriti.

francesco cuvato 10.08.05 01:14| 
 |
Rispondi al commento

RE-POSTO ;-)))  
Se vi trovate in vacanza, e avete modo di dialogare con uno straniero,
provate a fare questo giochino. Fate questa domanda :
: " secondo Lei, un uomo accusato di :
appropriazione indebita
frode fiscale
falso in bilancio
falsa testimonianza
riciclaggio
tangenti
collusione con la mafia
dove puo' trovarsoi in questo momento??? "

La sua risposta, sarà sicuramente :" IN GALERA !!!!"

NO...ditegli Voi, è a capo di un GOVERNO...

noterete sicuramente un aria sbigottita, ma continuate dicendogli:"
INDOVINI DI QUALE STATO ??? "

la sua risposta sarà : " UNO STATO DEL SUD AMERICA !!! "

no... ditegli voi, è il PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DELLA REPUBBLICA ITALIANA !!!
(P.S. abbiate l'accortezza di togliervi subito da vicino, onde evitare che vi vomiti addosso )
W L'ITALIA

Salvatore Ermenegildi 10.08.05 01:13| 
 |
Rispondi al commento

Ciao.

Scusate se sono completamente fuori tema ma volevo chiedervi che ne pensavate del mio nuovo sito
**************
www.onedrop.it
**************
Scusate se pensate sia "spam". Però mi sembra un po' attinente coi discorsi che si dicono qui.

Io ed un mio amico pubblicheremo cortometraggi indipendenti nostri ed un commento periodico stile "blog".
Inoltre faccio il tifo per programmi freeware che mi sembrano utilissimi per tutti. Mi sembra informazione.

Spero di non venir cancellato (in fondo mi son sempre comportato bene :-) )

Ciao dall'astronomo notturno
Davide

Ps: se vi va lasciatemi dei commenti sul sito

Davide Ricci 10.08.05 00:30| 
 |
Rispondi al commento

E se nessuno guardasse più i telegiornali alla tv? Anzi, e se nessuno guardasse più la tv?
Perderebbero anche quel "poco" di visibilità che hanno adesso...
Ricorrerebbero ai Blog su internet e lì giù, "commenti" a più non posso da parte di noi poveri elettori!
Ciao Beppe e ciao P.Angela (di quale Tritone parli?)

Andrea Rossi 10.08.05 00:08| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, buona idea, potresti fare uno spazio con le promesse fatte in campagna elettorale mai mantenute.
Miiiiii sai che best seller se le trascriviamo su carta.
ciao a tutti

ferrarese fabio 10.08.05 00:06| 
 |
Rispondi al commento

Salve a tutti, sono un ragazzo 24enne di Rimini,
Vorrei evidenziare un argomento del quale penso sia utile parlare...
Ultimamente, su MTV va in onda uno spot dove compaiono su sfondo bianco dei noti personaggi dello spettacolo internazionale, che schioccando le dita ogni tot di tempo scandiscono il momento in cui nel mondo muore un banbino di povertà.
Con quei loro sguardi e quelle espressioni minatorie, come se dicessero:
"tu, che pensi solo a te stesso, aderisci alla campagna per aiutare i paesi poveri, tu che guardi la tv e che lavori 8,12 ore al giorno per guadagnare quei mille e rotti euri per mandare avanti la tua famiglia e la tua casa, dona i soldi a chi ne ha bisogno.
NOI CI METTIAMO LA FACCIA!

Ora, dico io...NON VI FANNO SCHIFO QUESTE PERSONE???

L'idea è delle più nobili, però è gestita da schifo!
I primi che dovrebbero puntare il dito dovremmo essere noi!
La legge del 20-80 è sempre vera, il 20% delle persone posseggono l'80% delle ricchezze del mondo!

Ora, essendo loro quel 20%, gente che guadagna l'ammontare di un anno di stipendi di un operaio in un mese.
Un esempio calcistico...
Figo, all'inter per 7, dico 7MILIONI di EURI a stagione....

7MILIONI di euri... ho fatto 2 conti, con la vita che faccio io, 7 MILIONI mi bastano per 535 anni!!!

e gente come lui li guadagna in un anno!!!

Premetto che sono tifoso di calcio e pratico pure, però odio l'idea che certa gente guadagni cifre estremamente alte senza salvare vita a nessuno, senza costruire case per nessuno, senza creare posti di lavoro, praticamente non fanno niente di utile!!

un calciatore, o un cantante guadagnano 6MILIONI di euro in un anno per non far niente e un muratore che invece costruisce case, ne guadagna a mala pena 25MILA l'anno.

Non è una proporzione inpossibile???

E loro dicono a noi di donare soldi??

MA SIAMO PAZZI!!!!!!!

I presidenti delle scuadre di calcio,basket, invece di comprare giocatori per cifre impossibili, se li donassero risanerebbero l'economia anche di MARTE, altro che solo Africa.

La gente si stupisce quando telethon raccoglie cifre vicine a 4,5 MILIONI, quando gente dello spettacolo certi soldi li spendono per le macchine da tenere nel garage per bellezza!!!

Non so se lo conoscete, Jusin Timberlake, un giovane cantante americano, fa collezione di Ferrari....FERRARI, non 500, roba da 100Mila Euro a macchina, e ne ha una marea, ovviemente tutte in garage, belle che ferme a far la muffa.

Vabbè, vi ho rotto troppo le scatole.

Mi farebbe veramente piacere vedere il signor Grillo parlare anche di questo perchè pur essendo un argomento particolare, è strettamente vicino a noi, perchè questa gente ci prende per i fondelli dalla mattina alla sera!!! Loro fanno montagne di soldi poi li vengono a chiedere a noi!

Ma cosa ci fa uno di 7MILIONI di euro l'anno....
una pesona normale li regalerebbe perchè non saprebbe come spenderli!!! pensateci e ditemi se li spendereste tutti...io non ci riuscirei!

Un Saluto a tutti!!!

NON FACCIAMOCI FREGARE!!!
CI HAN GIA' PRESO PER I FONDELLI ABBASTANZA.

una formica non fa paura a nessuno, ma un intero formicaio fa smuovere le montagne!

Mirko Zammarchi 10.08.05 00:03| 
 |
Rispondi al commento

Sono con te Beppe.....ma non in maniera utopica come la maggior parte di colore che scrivono nel blog.....ma in maniera pratica e concreta, per cercare di migliorare la nostra vita.

Grande Beppe.

alfredo piras 09.08.05 23:59| 
 |
Rispondi al commento

Minchia, i 10 comandamenti.

Paolo Mazzola 09.08.05 23:59| 
 |
Rispondi al commento

Sarebbe interessante contare anche quante volte hanno ripetuto,ripetono e ripeteranno in futuro (con poderosa enfasi)la frase "bisogna fare" senza che poi si passi all'azione vera e propria. Probabilmente questi azzeccagarbugli non sanno nemmeno da che parte si inizia a sbrogliare la matassa o meglio non glie ne frega davvero trovare il bandolo. Il caos ti permette sempre una via d'uscita.

Cristiano Viscardi 09.08.05 23:54| 
 |
Rispondi al commento

Probabilmente non vi dico una novità ma siete mai andati su : la leva.org? Illuminante! P.Angela

Pierangela Sciascio 09.08.05 23:52| 
 |
Rispondi al commento

Questo non è proprio quel che dice Grillo ma si potrebbe prenderne spunto.

http://vergogna.splinder.com/

che ne dite?

Davide Ricci 09.08.05 23:41| 
 |
Rispondi al commento

vi ricordate il ilm di Totò??? "Voda Antonio...Voda Antonio...voda Antonio...Voda Antonio La Trippa.....Italliano, voda La Trippa..." lo han riproposto giorni fa...attualissimo...e tristissimo...son cambiate tante cose ma certi pilastri politici sono inamovibili. Sono un po' amareggiata e sconfortata! Sarebbe bello un bell'album per ricordare ma soprattutto per richiedere giustificazione delle promesse non mantenute...ma ve lo ricordate il famoso "patto con gli italiani", sul momento avrei voluto rispedirglielo ma l'ho tenuto perchè merita ricordare quanto fumo negli occhi ha buttato... Sarebbe bello poter chiedere conto delle promesse non mantenute per sentire che cosa ha da dire...di sicuro che ha avuto le mani legate da comunisti reazionari che han remato contro....A volte non ci rendiamo conto di quanto andiamo avanti per inerzia. Io penso che anche la recessione, l'inflazione e tutto ciò che crea difficoltà alla persona e la rende schiava di prestiti, mutui e simili pur di andare avanti sia una mossa affinchè la nostra attenzione sia focalizzata sul raggiungimento della fine del mese non in passivo, così da non dare spazio a ricerche, approfondimenti,a letture che possano veramente attivare un movimento di popolo contro il regime in atto....Ma soprattutto mi sento impotente, perchè anche se nel mio piccolo cerco di operare scelte, di non addormentare la coscienza davanti ad un ipnotico video, di parlare...mi sembra di essere un'aliena che non riesce ad interagire con questa dimensione. Comunque non mollo alla depressiossione e allo scoramento. Ciao, Beppe! Spero di vederti qualche volta al Tritone...! P.Angela

Pierangela Sciascio 09.08.05 23:37| 
 |
Rispondi al commento

OT ..La politica imperialistica di Pericle

Pericle si proponeva per Atene il predominio nella penisola greca, l'espansione verso il Mediterraneo orientale e l'intervento tra i Greci d'occidente. Questo programma imperialistico culminò nel trasporto ad Atene del tesoro della Lega di Delo (454 AC) e portò inevitabilmente al contrasto con Sparta ed alla guerra che scoppiò nel 457 AC...

saluti

Lucio Aspri 09.08.05 23:04| 
 |
Rispondi al commento

ciò che dice Beppe Grillo lo proposi, tempo fa, per quanto riguarda ,ad esempio, l'aumento dei prezzi: vi ricordate i prezzi lievitati,si diceva, a causa dell'euro? io proposi a diversi giornali, che neanche mi risposero o pubblicarono la lettera, di farsi dare dalle tv locali, i filmati fatti per i vari servizi sui prezzi rilevati a natale, pasqua, capodanno, ferragosto ecc.: dicevo questo in sostanza: oggi è il 9 agosto 2005, siamo tutti d'accordo? ok : allora prendete in considerazione i servizi sui prezzi fatti per ferragosto 2004 , 2003, 2002 e fino a quando volete; si parla di servizi filmati dove, qualche zoomata renderebbe bene l'idea,come pure qualche servizio anche della carta stampata,sia come quotidiano che come settimanale. analoga cosa suggerivo di fare per i saldi: verso novembre cominciate a fare foto o filmini nei vari negozi, li conservate e poi a gennaio 2006 confrontate con quanto esposto nei negozi e così vedete subito se ci sono figli di buona donna, o di cane o di puttana in giro.
analoga cosa si potrebbe fare per i politici: i giornali,ogni giorno potrebbero dire che: tizio ha detto che avrebbe fatto questo e non lo ha fatto ,oppure lo ha fatto; come il programma dei "primi cento giorni se verrò eletto": lo ha fatto il sig. Silvio? oppure no? chi ha il suo programma sa se lo ha fatto oppure no?
lo stesso vale per chi governa città o regioni: cosa hanno fatto ? se mai hanno fatto qualcosa oltre ad aumentarsi lo stipendio come hanno fatto da noi in provincia e nel comune di Nuoro: siccome la gente non ha lavoro loro danno il buon esempio e dicono : vedete come si deve fare? candidatevi anche voi così se venite eletti avrete un lavoro e con uno stipendio buono, ferie e tante altre cose...fatevi eleggere e non ve ne pentirete.prendete esempio da noi che dovremmo essere prestati alla politica e poi,dopo il nostro mandato tornare a fare il nostro lavoro, e invece restiamo incollati alle poltrone e ,anzi , ci circondiamo di parenti amici e conoscenti. che lavoro facevo prima di essere eletto? boh! perchè ho mai lavorato? tu ti faresti visitare o operare da un medico che per 5 anni non ha esercitato?

simona farci 09.08.05 22:49| 
 |
Rispondi al commento

Se vi trovate in vacanza, e avete modo di dialogare con uno straniero,
provate a fare questo giochino. Fate questa domanda :
: " secondo Lei, un uomo accusato di :
appropriazione indebita
frode fiscale
falso in bilancio
falsa testimonianza
riciclaggio
tangenti
collusione con la mafia
dove puo' trovarsoi in questo momento??? "

La sua risposta, sarà sicuramente :" IN GALERA !!!!"

NO...ditegli Voi, è a capo di un GOVERNO...

noterete sicuramente un aria sbigottita, ma continuate dicendogli:"
INDOVINI DI QUALE STATO ??? "

la sua risposta sarà : " UNO STATO DEL SUD AMERICA !!! "

no... ditegli voi, è il PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DELLA REPUBBLICA ITALIANA !!!
(P.S. abbiate l'accortezza di togliervi subito da vicino, onde evitare che vi vomiti addosso )
W L'ITALIA

Salvatore Ermenegildi 09.08.05 22:48| 
 |
Rispondi al commento


x DANILA FAVA

GRAZIE.
Sei stata molto esauriente ritengo che questa idea
possa essere sviluppata e dare i suoi frutti a patto che tutti, dopo aver fatto un doveroso bagno di umilta, si mettano al servizio degli altri con idee chiare e precise. Ad un certo punto risulta indispensabile una sintesi per fare il punto e stabilire una strategia per realizzare il progetto.
Ho dato una sbirciata al sito che non mi sembra niente male.

flavio zenari 09.08.05 22:32| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
ho trovato questi due articoli sul Ritalin te li segnalo:
http://www.disinformazione.it/ritalinemutazioni.htm
http://www.medicalnewstoday.com/medicalnews.php?newsid=20433
...
http://www.disinformazione.it/paginaritalin.htm

Ivan Saorin 09.08.05 22:03| 
 |
Rispondi al commento


Per flavio zenari

>OK. Accetto il tuo invito, compatibilmente ai
>miei altri impegni, non mondani purtroppo, vediamo
>cosa si potrebbe fare per smuovere la melma!
>Puoi accennarmi brevemente a qualche cosa?

Vediamo se riesco ad essere sintetica:

1) La Democrazia Diretta è un concetto vecchio
quanto la Democrazia, quindi non starò
a spiegartelo, visto che Pericle lo ha
fatto meglio di me un paio di millenni fa.

2) Fino ad oggi la democrazia doveva essere
rappresentativa, poichè non vi era modo
di stipare in un parlamento l'intera
popolazione con diritto al voto, e si
dovevano "eleggere" dei rappresentanti.

3) Internet e i cellulari hanno cambiato
tutto: ci sono le tecnologie per
mandare a casa i politici e votare
direttamente le leggi presentate in
parlamento attraverso un sito web o
mandando un sms dal cellulare.

4) I mezzi ci sono, ma la volontà dei
politici odierni ovviamente manca.
A tal fine è stato ideato il Cavallo
di Troia: un partito trasparente,
che verrebbe creato da noi e votato
dalla gente come ogni altro partito,
ma che una volta arrivato in parlamento,
invece di votare secondo la volontà
dei suoi membri, consulterebbe la
volontà di tutti i cittadini per mezzo
di un server sicuro.

5) Quello che serve in pratica: per presentare
un partito alle elezioni ci vogliono
per legge 250.000 firme per presentarsi in
tutti i collegi di Italia. Ai primi di
settembre si inizierà concretamente con la
raccolta firme. Noi ci stiamo organizzando
con volantinaggio e tavolini nelle
principali università, ma questo non
basterà. Quindi abbiamo bisogno di tutti
quelli che possono raccogliere firme
per la fondazione del partito.

Fra qualche giorno sarà disponibile un
volantino che stiamo preparando sul
sito di internetcrazia, da stampare
e distribuire, insieme alle istruzioni
per raccogliere le firme.

Per ulteriori informazioni:

http://www.internetcrazia.com

Altri tentativi di Democrazia Diretta
nel mondo:
http://democracy.mkolar.org/DDlinks.html

Danila Fava 09.08.05 21:58| 
 |
Rispondi al commento

Sono d'accordo!
Segnamoci tutto quello che ha detto durante il Governo di centro-destra Giuliano W. Ferrara...sostenitore delle nuove crociate bushiane (anzi...perchè non è partito anche lui per l'Irak?...ce lo vedevo a combattere i nuovi persiani): sono sicuro che fra 10/20 anni dirà l'opposto (spero)!!
Registrimoci tutti i TG1, TG2, TG4 (insopportabile TG), TG5, TG6 (salto il TG3 in quanto e un telegiornale comunista e non "allineato" al Governo)....perchè quando cadrà il "regime" ci sarà di che divertirsi e stupirsi...

Stefano Ballarini 09.08.05 21:57| 
 |
Rispondi al commento

Ah dimenticavo, per chi si chiedeva di Geronzi

Ambasciator nn porta pena, eccovi il link :-D
http://www.repubblica.it/2003/g/sezioni/economia/cirio/geronzi/geronzi.html

Massimo Carboni 09.08.05 21:50| 
 |
Rispondi al commento

X Danila Fava

Internetcrazia sembra interessante, da approfondire sicuramente, anche se nn ho ben capito (ma gli ho dato una letta veloce, e mi scuso in anticipo) come poi la base possa controllare l'effettivo operato del rappresentante eletto dalla stessa.
Mi faro' un po' + di cultura sul sistema.
Ad ogni modo su Internet ci sono gia' organi che adottano tale metodo, ICANN (uno degli organi + importanti per la gestione della rete Internet) funziona + o meno cosi'. E funzionano molto bene (senno nn saremmo qua a bloggare :-D )

Massimo Carboni 09.08.05 21:47| 
 |
Rispondi al commento

Beppe io mi complimento ancora una volta per il tuo operato e la voglia di cambiare le cose in Italia. Ho scritto un post sul quanto l'Italia sia ridicola:
http://tonyinireland.blogspot.com/2005/08/siamo-un-paese-ridicolo.html

(metto il link e non copio-incollo per via delle immagini, formattazione e lunghezza del post).

Saluti,
Antonio

Antonio Cangiano 09.08.05 21:45| 
 |
Rispondi al commento

Quoto (anche se in ritardo, mi sono ricollegato poco fa) Tiziana D'amico, e' una bellissima idea.

Massimo Carboni 09.08.05 21:40| 
 |
Rispondi al commento

x Danila Fava
OK. Accetto il tuo invito, compatibilmente ai miei altri impegni, non mondani purtroppo, vediamo cosa si potrebbe fare per smuovere la melma!
Puoi accennarmi brevemente a qualche cosa?

flavio zenari 09.08.05 21:35| 
 |
Rispondi al commento

X Mara

il molto rumore x nulla non era rivolto a te ma a coloro che vengono poi bannati qua dentro, che per quanto possano avere ragione, molto spesso finisce che passano dalla parte del torto.
Mi spiace dirlo ma e' cosi che succede, che se ne prenda atto.

Sono rimasto appunto basito perche' nn pensavo di aver offeso nessuno.

Cmq non c'e problema :-D tutto chiarito per quanto mi riguarda.

E cmq io la TV la guardo :-D, ma che vuol dire ? Mica prendo per oro colato tutto quel che dicono, per fortuna riesco ancora a discernere.
Vedo, ascolto, leggo e mi faccio la mia opinione, ci ragiono sopra.

Ad ogni modo, torniamo in topic che e' meglio :-D


Massimo Carboni 09.08.05 21:25| 
 |
Rispondi al commento

Per quello che mi ricordo, la mia sensazione e' che i TG di oggi, nonche' le varie dichiarazioni dei vari politici etc. ricalcano fedelmente quelle di ieri, dell'altrioeri, dell'alltro l'altro ieri, dell'altro... ect.
Cambia solo il ghigno dei vari presentatori, conduttori, portaborse, sedicenti politici. Ma quello che dicono sono sempre le stesse cose... pardon le stesse balle, quasi sovrapponibili.
E si' che di TG, dichiarazioni, affermazioni, giustificazioni, istruzioni, etc., vista la non mia tenera eta', sono anni e anni che ne vedo.

Ciao

Rodolfo Canaletti 09.08.05 21:18| 
 |
Rispondi al commento

Voi che ne pensate?

Postato da: Danila Fava il 09.08.05 20:57

Beh se pensi al caso Parmalat, Geronzi e Silingardi sono entrambi maligni con metastasi
(BancaMonte e Cariparma)

Filippo Trascinelli 09.08.05 21:13| 
 |
Rispondi al commento

Per flavio zenari

>Forza cominciate, cominciamo, a tirar giu qualche
>idea e qualche proposta concreta, da qualche parte
>bisogna pur cominciare, altrimenti ci piangiamo
>addosso o sul MURO DEL PIANTO.

Molti di noi lo stanno
già facendo, seguendo l'idea di
Beppe della Democrazia Diretta.
Un partito senza politici e senza
intermediari, che porti in parlamento
la voce del popolo.
Se non vuoi stare con le mani in mano,
vieni su questo forum a discutere
su come creare il partito della
Democrazia Diretta:

http://www.internetcrazia.com

Danila Fava 09.08.05 21:09| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: Danila Fava il 09.08.05 17:36
Non hai trovato niente su Prodi perchè non sanno come scrivere... Mmmmmmmhhhhhh brrrrr mahhhhhh ssssssssi mmmmmmhhhhh grrrrrrr gnnnn fiuuuuuu...
ovvero tutto quello che pensa da solo.

Filippo Trascinelli 09.08.05 21:08| 
 |
Rispondi al commento

È che dire di quella sacoma,con la sinistra al governo il tg4 era tutto negativo,con la destra tutto positivo.

E nel prossimo futuro?
Dove gira il vento!

vito liberto Commentatore in marcia al V2day 09.08.05 21:07| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, cari Bloggisti, scusate questo neologismo, mi sembra veramente una fatica di Sisifo riportare tutte le fregnacce, le bugie, e le contraddizioni dei nostri politicanti di governo e non, dei nostri economisti di tutte le tendenze, dei nostri bravi finanzieri corsari, dei nostri illustri Opinionisti, bel mestiere ben pagato con poca fatica e due cretinate da analfabeta si guadagna successo e soldi, di tutta quella classe un poco dominante ed un poco rampante ma sempre cialtrona e in malafede.
Il problema non e tanto il contenuto, ma la quantita, e penso occuperebbe uno spazio immenso, forse con il risultato di rendere banale e folcloristico questo fatto di dilagante malcostume, per cui si elaborano barzellette, si disegnano vignette, si cerca la battuta facile, ed alla fine ci autoconsoliamo e ci autoassolviamo tutti quanti con la convinzione di stare dalla parte giusta e di aver capito come stanno le cose vramente. Tutto bene fino a qui. Ma dopo, che si potrebbe fare di concreto per dare una svolta definitiva a questo tragico e nauseabondo andazzo?
E su questo torniamo a bomba, si fa per dire, alla nosta vexata quaestio: Che fare? Questo era anche il titolo di uno storico e famosissimo articolo di fondo scritto sulla ISKRA, la scintilla in Russo, organo del partito rivoluzionario bolscevico da LENIN, in cui si chiedeva, e subito del resto forniva le coordinate della nuova azione, quale tipo di soluzione addottare per risolvere il plurisecolare problema sociale Russo.
Noi non abbiamo un LENIN, nemmeno un partito rivoluzionario, veniamo da un periodo di ricchezza e di benessere che ci ha fatto vivere, chi piu chi meno, al di sopra delle nostre reali possibilita a scapito dei 2|3 del resto del mondo!
Il problema risulta essere molto arduo e difficile, ma siamo a confrontarci per risolverlo nel migliore dei modi possibili.
Forza cominciate, cominciamo, a tirar giu qualche idea e qualche proposta concreta, da qualche parte bisogna pur cominciare, altrimenti ci piangiamo addosso o sul MURO DEL PIANTO.
Coraggio forza menti vaganti, forza intelletti obnubilati dal troppo navigare in internet senza concludere nulla! Diamoci da fare per costruire una societa migliore e comunque molto diversa da questa, che sta ammorbando l-aria.

flavio zenari 09.08.05 21:06| 
 |
Rispondi al commento

Il sito non lo conoscevo.
In cambio l'altra sera mi sono rivisto Blobelettorale. Credo che quello andrebbe trasmesso a reti unificate.

Niccolò Petrilli 09.08.05 21:03| 
 |
Rispondi al commento


Dalle intercettazioni telefoniche:

Fiorani Gianpiero: «Ho augurato ieri davanti al giudice la morte di Geronzi (presidente di Capitalia, ndr). E' il cancro del Paese. Spero che mi ascoltino al telefono».
http://www.lastampa.it/redazione/Economia/antonveneta.asp

Secondo voi è vero che Geronzi è il cancro
dell'Italia? Che cosa ha fatto in passato
per meritarsi questo appellativo? E' lui
che strozza la nostra economia?

A questo punto nella lista della Time Machine
di Beppe oltre ai politici ci metterei anche i
banchieri come Geronzi, che li manipolano. Sono
loro i veri burattinai.

Voi che ne pensate?

Danila Fava 09.08.05 20:57| 
 |
Rispondi al commento

E tu vorresti fare la storia con quello che dicono certi ebeti dementi? Non sono daccordo facciamo che li cancelliamo. Facciamo invece che puliamo la storia dalla loro fetida ed inutile presenza. Sbianchettiamoli! Facciamo che per rimanere nella storia bisogna almeno avere rispetto per se stessi.

Filippo Trascinelli 09.08.05 20:57| 
 |
Rispondi al commento

Cari amici di questo Blog, oggi ho dato via la TV!!!!

Ma bisogna essere molto licidi nei calcoli per capire se lo si puo' effettivamente fare.

Le promesse e le belle facce di MastellaButtiglioneRutelliDalemaSchifaniBondiCaselliPeraBerlusconiGiovanardi non le potro' piu' vedere, ci ho gia' perso il fegato tralaltro. Mi piacera' farmele raccontare da voi, se volete, realizzando questa proposta di fare un necrologio delle santissime pu**anate che distruggono le menti dei cittadini su questo Blog, una cosa come Wikipedia appunto.

Baci, dalle vacanze croate.

mauro mazzerioli 09.08.05 20:55| 
 |
Rispondi al commento

L'economia va male!
Votiamo Prodi!
Prodi diventa presidente del consiglio.
Prodi spiega a quelli che lo hanno eletto che
se vogliono che l'economia vada bene devono lavorare.

Vi rendete conto che quelli che noi che stiamo bloggando siamo già nel futuro? Siamo quelli che lavorano! Cosa dovremmo votare?

Filippo Trascinelli 09.08.05 20:49| 
 |
Rispondi al commento

Quanta gente si incazzera?

Paolo Mazzola 09.08.05 20:45| 
 |
Rispondi al commento

Mi sembra un po fascista, l'idea di monitorare politici e non.
L'idea non mi piace affatto.
Creare un database per sapere quanti hanno cambiato bandiera!!!
La mia personalissima idea sarebbe di scendere in piazza e gridare:
ITALIANI COME VEDETE TUTTO VA BENISSIMO;
ITALIANI LA DISOCCUPAZIONE E' FINITA;
ITALIANI L'EUROPA CI VUOLE A TUTTI I COSTI;
ITALIANI CAPELLI E GOVERNI SONO RINFORZATI;
ITALIANI I VS. POLITICI VI AMANO E VI ASPETTANO NELLE LORO VILLE AL MARE PER PASSARE LE FERIE.

Venite Italiani isole comprese, le ns. barche sono le vs. barche.
I ns. soldi sono i vs. soldi.

Venite e non dimenticate la calcolatrice che vi ho già mandato.
Dobbiamo fare quattro conti.

Paolo Mazzola 09.08.05 20:42| 
 |
Rispondi al commento

un'ottima idea. grilo, se vuoi una mano a gestirlo potrei dartela ma penso che tu abbia già uno staff di infomatici al tuo seguito :)

giobi fasoli 09.08.05 20:02| 
 |
Rispondi al commento

Tiziana D'Amico ha scritto un post interessante e l'idea della rivista che sputtani il passato politico, dichiari le scelte fatte per i temi seri etc etc è grande. Quella sarebbe una prima mossa verso l'informazione... perchè noi parliamo di cose serissime, denunciamo realtà abnormi, ma spesso l'italiano realmente non sa neanche da chi è rappresentato.

Maria Adele Del Vecchio 09.08.05 19:57| 
 |
Rispondi al commento

Credo che Tiziana D'Amico abbia colto il segno, la sua IDEA posta a Beppe, è fattibile, e puo' dare dei risultti tangibili....

Salvatore Ermenegildi 09.08.05 19:51| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, è un idea grandiosa. Mettiamo su un sito tutto quello che dicono i politici. Esempio:
DATA:gg/mm/aaaa NOMINATIVO:xxxxxx COSA HA DETTO:yyyyy
Sarà una sorta di database delle fregnacce.
La cosa migliore è che questo parta dal tuo blog.

piergiorgio ramello 09.08.05 19:50| 
 |
Rispondi al commento

Cre4do che Tiziana d'Amico abbia colto il segno, la sua IDEA posta a Beppe, è fattibile, e puo' dare dei risultti tangibili....

Salvatore Ermenegildi 09.08.05 19:50| 
 |
Rispondi al commento

in italia ci sono 2.000.000 di telegiornali al giorno... tutti con le stesse notizie... ma la gente li guarda... perche' agli italiani piace ascoltare le fregnacce... e perche' gli italiani amano parlare... e molto.

qui in America i giornali sono molto ridotti.. e parlano poco di politica e di tutte le altre fregnacce che italia si dicono.

bisognerebbe lavare il cervello agli italiani ed a insegnare loro che vi sono altri modi di informarsi... ma la straffottenza degli italiani... sempre belli lucidi alla moda con la bella macchina e il telefonino quadriband e cosi' via... dimostra la limitazione... degli italiani.

un avviso a coloro che si credono internazionali perche' il made in italy e' noto... beh... credetemi... agli stranieri degli italiani non gliene frega un caz.....zzzz...zzzo... tanto meno gli italiani immigrati all'estero!!!

SVEGLIAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!

adesso andate al bar e discutete di che cosa fa l'inter o il milan o la roma... queste sono cose importanti.

By the way... che trasmissioni ci sono stasera in TV?... meno male che sono a NY.

orfeo smania 09.08.05 19:45| 
 |
Rispondi al commento

per me l'idea e' grande quella di beppe cosi potremmo verificare ogni quanto tempo i politici cambiano idea o modificano il loro pensiero IDEOLOGICO

luca ciuchicchi 09.08.05 19:45| 
 |
Rispondi al commento

è una storia vecchia come il mondo.

Lo Stato, le multinazionali, i poteri occulti .. sono sempre esistiti;in forme e con modalità diverse, sono sempre esistiti.

La differenza tra il passato ed i nostri tempi, sta nel fatto che l'umanità si è dotata di strumenti di portata 'globale'; nel bene e nel male.

Internet è, a mio parere, uno strumento molto utile per risvegliare le coscienze di chi, come il popolo italiano, si è assopito in coda sulle tangenziali.

dan sallo 09.08.05 19:43| 
 |
Rispondi al commento

Condivido il tuo intento, Beppe, il principio é sacrosanto. Tuttavia credo che facilmente si correrebbe il rischio di monitorare in modo troppo settoriale e inutile solo ed esclusivamente una fetta della tragicomica situazione in cui versa il Paese. Voglio dire: che l'Italia sia il Paese in cui i politici dicono tutto e il contrario di tutto e che se prima eravamo all'estero "Italiani, pizza, spaghetti e mandolino", adesso siamo sulla bocca di tre quarti di mondo per le cazzate che maggioranza e opposizione sparano a raffica, senza il minimo ritegno, é fatto ormai risaputo.
Insomma, in termini di sputtanamento nazionale ed internazionale, grazie a Dio non ci facciamo proprio mancare nulla, per cui il monitoraggio delle bandiere al vento risulterebbe alquanto scontato.
Più interessante, a mio avviso, sarebbe che tale monitoraggio, supportato dalla cronaca storica delle troppe parole spese a sproposito, fosse contestualizzato, partito per partito, nei presupposti ideologici che non si sa bene dove siano finiti.
Abbiamo politici di un presunto centro-sinistra che sparano cazzate ideologicamente di destra, politici di destra che sostengono iniziative pseudopopuliste di sinistra, politici di sinistra sinistra che fanno i centristi e politici una volta di centro che si mimetizzano tra gli ultraprogressisti. Il risultato é un gran casino in cui la gente comune non riesce ad orientarsi e, istintivamente, tenta di razionalizzare le posizioni dei suddetti politici a seconda della presunta bontà delle sparate che fanno.
Così Rutelli che inneggia a porta a Porta all'abbattimento delle gabbie salariali, anche perché mentre i padri di tutti gli altri facevano gli scioperi per ottenerle ed erano di sinistra, lui tornava nella sua casetta altoborghese dal papi miliardario, per cui non sa neppure che cazzo va dicendo. Chiaramente una persona normale si chiede come sia possibile che un leader del centro-sinistra possa andare in TV e sparare certe stronzate senza essere linciato all'uscita degli studi di via Teulada.
Poi abbiamo il Ministro Storace: dovrebbe fare e dire cose di destra e invece cattura il placet del pubblico appena ottiene la carica, imponendo di ridurre il costo di pannolini e farmaci da banco, operazione a favore dei ceti meno abbienti, e invita tutti gli italiani che sono in attesa di un intervento chirurgico, a scrivergli direttamente per denunciare gli eventuali tempi troppo lunghi, perché non é possibile che la gente che non può pagarsi un intervento chirurgico attenda troppi mesi. Sacrosanta operazione di sinistra.
Poi ci sono gli ermafroditi, esempio tipico Di Pietro: ha costituito un movimento, é stato sul liberale andante per un po', poi é diventato di sinistra, dapprima oltre il centro-sinistra, poi non gli sono bastate le bricioline della torta e allora ha incominciato a fare il filo alla coalizione. Nel periodo elettorale é stato quasi comunista, prendendo a braccetto il super trombato della Sinistra storica Occhetto: mezz'ora dopo aver visto i risultati delle elezioni, il matrimonio é andato in fumo. Ma chi se ne frega? Il posto da parlamentare europeo se l'é beccato anche lui, quindi dei prsupposti ideologici e delle parole dette non importa più nulla a nessuno. L'unica cosa certa é che ce l'ha a morte col Nano, credo più per una sorta di "tigna" poliziesca che per concreti progetti politici alternativi: ha dimostrato più volte infatti di non essere in grado di contrapporre idee costruttive alle posizioni della Destra.
Vogliamo poi dare un'occhiata ai leader dei sindacati? Tu per primo sei solito dire che se stessero zitti farebbero meno danni, no? Ebbene, nel caso tu te la fossi dimenticata, ti prego di andarti a rivedere la puntata di Porta a porta in cui la Moratti accompagnata dal Nano ha presentato la legge sulla riforma della scuola, dopo che la sinistra era scesa in piazza. Fassino, ovvero il cockerino al guinzaglio di D'Alema, non é andato perché lo hanno informato all'ultimo minuto e il sindacalista ospite in collegamento é arrivato al punto di dire che la sinistra forse non aveva capito i nobili proposidi della Ministra.....cioé questo idiota neppure si é studiato la legge per inchiodarla al muro, della serie oggi e sempre le comiche italiane.
Tutto ciò per dirti che a mio avviso andrebbe fatto un lavoro più articolato: ogni politico dovrebbe avere a fianco una scheda identificativa precisa, chi é, che cisa faceva prima di entrare in politica, a quanti e quali partiti é stato iscritto (visto che oltre ad essere bandiere al vento sono pure voltafaccia), quali sono i presupposti ideologici sui quali si fonda il partito a cui appartiene, le posizioni che ha assunto a livello personale nelle occasioni in cui erano in ballo i grandi temi di interesse sociale (guerra, missioni di pace, referendum ecc) e cronistoria delle dichiarazioni fatte con monitoraggio preciso delle cazzate dette. Almeno in questo modo, uno per uno verrebbero spogliati e messi allo scoperto. Ammesso poi che ci si possa riuscire, resto dell'avviso che l'operazione fatta in rete abbia un peso estremamente relativo, in quanto chi viene qui ha strumenti di valutazione sufficienti già di suo: fuori resta la maggioranza, tutta quella gente che per mancanza di preparazione, di cultura, di mezzi, di supporti informatici, non ha la possibilità di accedere a questo genere di informazione.
L'operazione quindi mi sembra interessante, ma bisogna che tu trovi un sistema, anche attraverso un minimo di compromesso e scusa se non perdo occasione per dirtelo, per arrivare ad un numero di persone maggiore.
In questo spazio, che come sai ritengo indispensabile e terapeutico, ce la cantiamo, suoniamo e ascoltiamo in pochi, mio caro Beppe. Il rischio é di mettere in piedi un'iniziativa meritevole che risulterebbe inutile.
Se poi ci vogliamo trastullare e compiacere in una sorta di intellettualismo ristretto, va bene, ma io credo che come gli scrittori che sostengono di scrivere libri per se stessi farebbero bene a tenerseli nel cassetto e risparmiarci le loro pratiche di autoerotismo intellettuale che non serve a niente, così penso che qualunque operazione informativa che sia rivolta ad un pubblico esiguo, sia assolutamente da evitare, perché di autoerotomani intellettuali in Italia ce ne sono troppi, non servono a nessuno e sono pure complici di quello che accade con la loro assoluta inutilità.
Io resto dell'avviso che dovresti (mi permetto di dire dovremmo senza delirio di onnipotenza o velleità invasive) trovare il sistema di arrivare al maggior numero di persone possibile.La rete non basta, perché sono troppo poche le persone che hanno accesso a questa possibilità. Rifletti sull'opportunità di abbinare Web ad una rivista, meglio se si riuscisse a farla arrivare gratuitamente a tutte le famiglie italiane, perché credo che questo sia l'unico compromesso possibile.
Sono convinta che non sia un'utopia, basta volerlo e trovare le sponsorizzazioni giuste: lo so che il termine già di suo ti fa schifo, ma ....rileggiti la Mandragola, Macchiavelli non era propriamente un coglione. Il fine giustifica i mezzi, e se il fine é nobile trovare sponsorizzazioni etico-compatibili non ritengo sia un delitto. Pensaci, qualcuno ti scaglierebbe strali addosso, ma tanto quando , tra cinquant'anni nel sonno sarai passato a miglio vita, il tuo coccodrillo pullulerà di encomi e la tua dipartita avrà placato l'animo anche dei nemici più agguerriti.
Nel frattempo, però, Beppe, diamoci da fare.

Tiziana D'Amico 09.08.05 19:39| 
 |
Rispondi al commento

NOOOOO
tu eri ...per Massimo.
Io sono Mara. Chiaro?
Comunque mi hai fatto ridere..GRAZIE...e sono ancora di fretta ....arriva il capo.
Ciao.

M. Bolis 09.08.05 19:32| 
 |
Rispondi al commento

Vi prego LEGGETE questo articolo uscito oggi sulla stampa.. non c'entra niete con mina, verso la quale mi scuso si riverisce invece alla vicenda ANTONVENETA. (decidete voi se ridere o piangere)
http://www.lastampa.it/redazione/Economia/antonveneta.asp

Emanuele Coltello 09.08.05 19:26| 
 |
Rispondi al commento

Per Bolis

Mara sarei io?
in ognicaso ciao
(il saluto è degli angeli, mi pare...)

Maria Adele Del Vecchio 09.08.05 19:20| 
 |
Rispondi al commento

per Massimo.
...non fanculizzo nessuno caro Massimo.
....non restare basito, non è facile seguire il blog e rispondere chiaramente mentre si lavora!!!!
Il capo mi minaccia.... staccherà la corrente se continuo a "distrarmi"...ma resto dell'idea che si possono esprime opinioni magari banali ...tu spiegami a cosa ti riferisci "far tanto rumore per nulla" ....meglio stare in silenzio davanti alla Tv?
Ciao Mara.

M. Bolis 09.08.05 19:16| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: francesco cuvato il 09.08.05 19:05

Io non vorrei ripetermi, ma devo. Gli "italiani" hanno dentro una rabbia enorme che non è dovuta allo sport, al calcio... gli italiani vivono in un sistema mediatico folle, non hanno informazioni, non hanno soldi, non hanno troppi diritti, escluso quello di delinquere, non hanno niente se non balle e... il calcio. L'evasione dal percepito, anzi vissuto ma non dichiarato malessere quotidiano, che poi è tutto occidentale. Nel momento in cui gli tocchi il calcio gli tocchi tutto quello che hanno, che in un certo senso è realtà, essendo quello il loro unico "svago" in una quotidianità totalmente diversa. Il calcio ci rende uguali, nazione di allenatori, nessuna opinione è più autorevole di un'altra... il calcio si capisce ma mantiene quel tanto di mistero per cui una squadra di serie b può, una domenica, vincere una capoclassifica di serie a. Il Calcio mima la società ed i suoi malesseri, vedi appunto le beghe con le società, le manifestazioni per strada, il senso di appartenenza al gruppo etc etc
Io penso che il calcio sia dall'italiano scelto per ignorare le vere ragioni della sua rabbia.
Penso che chiunque, dentro di sè, sappia perfettamente qual'è il vero problema. Il punto, per me non è svegliare gli italiani o pensare siano cretini: il punto credo sia togliere ai potenti i fini strumenti che impiegano per indirizzare la rabbia degli italiani verso cose che non nuociano i loro - dei potenti - interessi.

Maria Adele Del Vecchio 09.08.05 19:15| 
 |
Rispondi al commento

Apprezzo moltissimo quello che fa BEPPE GRILLO, con il suo BLOG, qualche cosa ha ottenuto, un pò di acqua, sicuramente l'ha smossa, un pò di rumere, sicuramente l'ha fatto, un pò di fastidio, sicuramente lo provoca, ma siamo una goccia in mezzo ad un OCEANO, oggi prendevo il caffè al BAR, parlavo di alcuni problemi ( parlatene anche voi, con tutti ) ho menzionato il BLOG... mi son sentito rispondere : e CHE COS'E' IL BLOG ??? ( premetto, c'erano una decina di ragazzi )...la cosa è deprimente, e ti lascia disarmato....ma noi continuiamo pure, linkate, divulgate, informate... ben vengano tutti gli stumenti di controinformazione, i forum, altri blog correlati, per il resto.... non ci resta che aspettare...

Salvatore Ermenegildi 09.08.05 19:14| 
 |
Rispondi al commento

La trovo una ottima idea.
Sarebbe un mezzo utile per informare, ma informare davvero; mi ricorda molto lo spettacolo di Luttazzi dove diceva che lui i suoi monologhi li faceva raccogliendo solo degli articoli di giornale con le dichiarazioni di politici, tempo una settimana, ricomprava il giornale e PAF! Risate Assicurate.

Davide Capobianco 09.08.05 19:13| 
 |
Rispondi al commento

@ Salvatore Ermenegildi
allora sei con me che il primo nostro compito e svegliare questa gente

francesco cuvato 09.08.05 19:05| 
 |
Rispondi al commento

Gli Italiani, sono un popolo straordinario, meritano una stima e una considerazione, veramente grande. Per il calcio, scendiamo in piazza, sfasciamo tutto, protestiamo, blocchiamo il traffico, blocchiamo i traghetti, tutto questo per il CALCIO...poi il fatto che ci si stà scaricando casa addosso...bhe'...queste sono quisquiglie, cosa da poco, l'importante che non ci toccano il calcio, perchè tramite il CALCIO, i potenti mettono i paraocchi al popolo della BANANA REPUBLIC...siamo diventati la barzelletta d'Europa, subiamo soprusi, e non scendiamo in piazza, siamo soggetti ad una DISINFORMAZIONE totale, e non scendiamo in piazza, siamo GOVERNATI da delinquenti, e non scendiamo in piazza, abbiamo difficoltà ad arrivare a finemese, e non scendiamo in piazza, appena ci toccano il CALCIO, succede il finimondo... GRANDE ITALIA... continuiamo così...LORO VOGLIONO COSI'.....

Salvatore Ermenegildi 09.08.05 18:56| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE,SONO CON TE IN QUESTA IDEA DI CONTROINFORMAZIONE NON SO PREPARARE SITI MA MI PIACEREBBE TANTO POTER CONFRONTARE I NOSTRI POLITIKANTI SCANSAFATICHE!!!

GIANLUCA D'ALESSANDRO 09.08.05 18:55| 
 |
Rispondi al commento

Ivana Iorio, Prodi non è certo la panacea di tutti i mali, ma ha quel poco di realismo che gli permette di constatare che in Italia, dietro la patina argentata che solo Berluska e i suoi sodali, come dici tu, vedono, c'è un paese che è in piena recessione economica.
20% in meno delle presenze di turisti italiani in alberghi e spiagge...ma è sempre colpa di chi c'era prima, vero? (Tranne Andreotti e Craxi, ovviamente. Quelli guai a chi ve li tocca...)

Marco Bazzini 09.08.05 18:52| 
 |
Rispondi al commento

@M. Bolis

Ma che stai a di ? :-D
Ll tua frase la prendo come battuta, ho anche letto i tuoi commenti con i quali mi trovo d'accordo (anche se nn ho risposto) e che fai ? Ci fanculizzi ? :-D

Boh ... rimango sempre + basito ...

Massimo Carboni 09.08.05 18:45| 
 |
Rispondi al commento

Alberto e Massimo guardatevi un pò di TV ..... siete dodati di cervelli così raffinati e sprecati a quest'ora sul Blog.

W l'Italia e la sua superficiale stupidità.

M. Bolis 09.08.05 18:41| 
 |
Rispondi al commento

g.corti

A parte lo spegnere tv e giornali (che nn tutti possono o vogliono fare), ci vorrebbe solo un po' di coraggio (di massa, non singolo) e dar seguito ad esempio a questo (non posto il link diretto del suo "club" per ovvie ragioni :-D )

http://www.la-politica.net/contratto.htm

Cosa c'e' scritto in fondo ?

O ce lo siamo dimenticati ?
No di sicuro ..

Bene iniziamo almeno con lui, anche se purtroppo la sua minaccia ("non vi libererete facilmente di me") la potra' cmq mettere in atto, volente o nolente (e' almeno 20anni che lo fa ...), con i soldi che ha da parte (quelli non glieli si possono levare, purtroppo ....)

Massimo Carboni 09.08.05 18:37| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo e colleghi bloghisti.
penso che fino a quando di queste cose ne parleremo solo noi non si combinera mai niente.
dobbiamo per realizzare qualcosa integrare tutti quei personaggi che hanno fatto quel gran casino a Genova o a Messina per il calcio e farle capire che non possono continuare a vivere in una realtà costruita appositamente per loro da tutti i governi occidentali e non.
copiata dal regime romano di 2000 anni fà.
solo che invece di questi 4 imbecilli di giocatori che non pensano ad altro che guadagnare e alle veline i romani avevano i gladiatori i quali pensavano sempre alle ricche signore ke pagavano per i loro incontri ma almeno morivano , i nostri no continuano a vivere e diventano allenatori.
comunque allora come adesso erano utilizzati da chi governava per sviare il pensiero del popolo.
non capisco infatti il perchè.
possono aumentarci il pane non facciamo niente
possono rubarci i soldi non facciamo niente
possono levarci le pensioni non facciamo niente
possono darci delle gran fregature (vedi L'odontotecnico miliardaio che si e pure sposato la topona) ed oltre a non capirci una mazza perchè nessuno te lo spiega non facciamo niente.
(potrei continuare per ore)
ma come ti toccano la tua scuadra del cuore (anche se capisco i genoani ed i siciliani che si incazzano visto che sono gli unici ad essere beccati in confronto a tutte le altre squadre
forse lo sponsor non era daccordo oppure il magistrato avra pensato incominciamo con i piccoli ed in futuro si vedrà, ma ci sarà poco da fare perchè il portatore nano di praivasi farà una legge scritta di suo pugno per non origliare più. )scoppia un bordello e si agregano anche quelli che di calcio non se ne capiscono ma hanno l'hobbi del bricolage con le auto altrui.
in fondo ognuno deve avere un passatempo.
ora
sarete con me sul fatto che noi siamo informati per passione personale ne abbiamo una dimostrazione dall'incontro di pensieri su Questo blog quindi una buona idea beppe ma al quanto inutile per noi anche se può essere divertente vedere chi e più bugiardo fra quelli lassù.
la mia idea invece sarebbe la creazione di un canale satellitare gestito da te Beppe e pagato da noi con un canone, oppure finanziato da publicità ecologica (io che non ho internet non saprei dove comprare un pannello solare o quei mulini che creano elettricità) se ci è riuscita TIZIANA SAT che dice stronzate dalla mattina alla sera perchè non dovremmo riuscirci noi,
c'è ancora la marchi sul satellite che vende tronchetti della felicità.
tu beppe ti sei buttato su internet e gia siamo parecchi pensa se ti butti sul satellite.
in italia siamo ancora in pochi navigatori di internet, per arrivare alle masse dovrebbe esserci un pc con il quale ci puoi parlare e che non costi un c...o.
ci vorra ancora un pò di tempo così tu sarai troppo vecchio ed io rincoglionito.
ti prego beppe vorrei sapere cosa ne pensi e mi piacerebbe sapere cosa ne pensano anche i miei colleghi blogghisti.
p.s.
vi chiedo perdono per il mio sfogo e vocaboli troppo coloriti.

francesco cuvato 09.08.05 18:36| 
 |
Rispondi al commento

Alberto, si, concordo con te.

Ma se c'e' gente che crea molto rumore (x nulla) come diceva Shakespeare, purtroppo credo sia normale.

Poi sara' anche il periodo e l'ora ...

Massimo Carboni 09.08.05 18:31| 
 |
Rispondi al commento

Ormai non ci si può più scandalizzare delle dichiarazioni contraddittorie fatte dai nostri beneamati politi, è chiaro che fa parte del cosiddetto "mercato del consenso", quindi : ogni dichiarazione è fatta per il momento preciso e slegata da qualsiasi forma di ideologia di coerenza o di onestà intellettuale , approfittando della finestra nell'informazione che si apre al momento di una dichiarazione pubblica ( in sostanza più la spari grossa - più parlano di Te - più acquisisci consensi) .
La visione del cittadino come "cliente" a cui vendere delle idee o delle convinzioni in cambio DEL VOTO e quindi del potere , denaro e previlegi è il vero cancro del capitalismo e della DEMOCRAZIA RAPPRESENTATIVA .
Io suggerisco
SPEGNETE LA TELEVISIONE - NON COMPRATE I GIORNALI

Se non acquistiamo più il prodotto dei politici ( il consenso) , falliranno e verranno sostituiti.

Ciao
Grande Beppe
Ti voglio in parlamento SUBITO ! , corri a candidarti, A FORMARE UN PARTITO POLITICO SERIO , altrimento vengo a Genova e ti prendo per le orecchie e ti porto a ROMA a piedi !!!

Forse ho esagerato , ma mi sembri veramente sprecato a continuare ad urlare ai 4 venti le malefatte di una classe dirigente becera ed ottusa. Sei di gran lunga superiore a tutti loro
di dx e di sx . CANDIDATI cazzo , il tempo stringe ....

NON VOGLIO PIù sentire le dichiarazioni e gli articoli del nano maledetto , anzi non lo voglio proprio più vedere in giro per l'etere ....

g.corti 09.08.05 18:29| 
 |
Rispondi al commento

....non trovate che i commenti siano un bel po' scaduti???
sia nella forma che nella sostanza....un marasma di persone arroganti che si sovrappongono l'un l'altra cercando di dimostrare di aver ragione
una volta era più utile...beppe lanciava il sasso in acqua e poi si discuteva, ne uscivi contento e più arricchito adesso invece solo più incazzato...che tristezza

saluti a tutti i compagni

Alberto Prandini 09.08.05 18:25| 
 |
Rispondi al commento

@Angelo Zottino

Matrix ?? Non credo che Chomsly sia + abile di William Gibson in tal senso.
Poi sicuramente sbaglio.

Cmq consiglio:
leggiti il "Neuromante" (se ne hai il coraggio, ha un linguaggio molto contorto), e' del 1984, e' un romanzo di fantascienza, ma ti assicuro che la visione di Gibson e' talmente vicina alla realta' di quanto si possa immaginare :D


Massimo Carboni 09.08.05 18:24| 
 |
Rispondi al commento

sto leggendo capire il potere di noam chomsky
impressioni
... stiamo vivendo matrix e molti non lo sanno

Angelo Zottino Commentatore in marcia al V2day 09.08.05 18:18| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno glielo dica al professor Prodi di non far ridere. I tempi non sono adatti alle Sue, seppur ridicole, battute. Una, ad esempio per tutte: «...un’immagine del nostro Paese all’estero che è al minimo storico».

Se poi il Prof. intende chiedere lacrime e sangue ai cittadini italiani,( LASCIALO ARRIVARE ALA GOVERNO) questi hanno già dato, sin troppo durante i governi dell’Ulivo. Se insiste sarebbe opportuno un esempio concreto da lui e dai suoi sodali.

IVANA IORIO 09.08.05 17:59| 
 |
Rispondi al commento

Schematica si, ma fino ad un certo punto.
Il top sarebbe quello di mettere gli spezzoni video delle loro dichiarazioni.

Degli estratti dei giornali potrebbero sempre obiettarne la veridicita' (cmq da dimostrare) ma nei video .. eh no ...
Video canta :-D oltre la carta.

E' un lavorone, ma gli si renderebbe pan per focaccia.

Ti propinano il sonnifero in TV ? Lo salvo a futura memoria :-D

Ci si puo' provare, che dite ?

Massimo Carboni 09.08.05 17:58| 
 |
Rispondi al commento

x Gagliardini Emanuela

tutta la mia solidarietà ed appoggio morale, tieni duro vedrai che ce la farai
mi associao al vaffa.... al nano maledetto .

ciao auguri

g.corti 09.08.05 17:58| 
 |
Rispondi al commento

E' una gran bella idea, magari la renderei abbastanza schematica, in modo da rendere più visibile e ordinato il mare di cazzate che dicono. bella idea

claudio senato 09.08.05 17:53| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo, ancora un'ottima idea!!!!
Chissà quando mai questi "ricchi" italiani capiranno che i nostri politici sono la categoria più stupida e inutile di lavoratori(?).
Ci sono arrivata io che dal mio diciottesimo compleanno ho sempre votato sperando...sperando che le cose migliorassero veramente per tutti.
Ho lasciato l'università dopo aver superato più della metà degli esami perchè il papà (artigiano)si avvicinava all'età della pensione (36 anni di contributi versati!!!)e non potevo continuare a farmi mantenere sfacciatamente. Ho preso la metropolitana per anni, prima per studio e poi per lavoro a Milano,e capisco la paura di Emanuela G. Ora vorrei che uno solo di quegli ottusi politici mi dicesse che anche suo figlio viaggia in metrò....forse..... almeno uno lo rispetterei per il coraggio. La nostra vita di italiani continua come se mentire e far figure di un popolo di ebeti che commemorano episodi che non hanno ancora avuto giustizia fosse bello e normale.
Vorrei solo ricordarvi che QUEST'ANNO mentre il nostro "buon" presidente della Repubblica festeggiava, la festa della Repubblica, qualche centinaio di metri più in là c'erano le bare di soldati italiani morti in Iraq e solo il giorno prima tornati in patria. Perchè????
Per chi???? Stiamo solo aspettando che tutto accada è vergonoso.

M. Bolis 09.08.05 17:51| 
 |
Rispondi al commento

Simonetta, quello che dici nn fa una piega, pero', dato che lo sport italiota (calcio a parte, vabbeh, lasciamo stare :-D) e' quello di accettare pedissequamente quello che il politicante di turno propina (il famoso popolo-bue siamo noi, purtroppo), e dato che cmq in principio non puoi far altro che riporre fiducia, per quanto minima, su chi si presenta, bene, questa fiducia gliela si da, ma poi si traccia l'operato di cio' che ha fatto.
Come fatto dappertutto (e non ci cascano due volte di seguito, esempio sia la Spagna)

Qualcosa cambiera', almeno per le future generazioni (che vanno stimolate senno' nisba)

Tanto se ci aspettiamo i vari "vespa" di turno stiamo freschi, quelli sono attaccati allo scranno quanto e se nn + di tutti coloro che intervistano
Le rivoluzioni partono dal basso, mai dall'alto, questo e' ovvio.
E bisogna fare massa critica.

E' un'iniziativa che condivido, questa, e' stimolante e puo' anche essere esilarante (anche se ci sarebbe da piangere, anzicheno ...)

Massimo Carboni 09.08.05 17:51| 
 |
Rispondi al commento

@ ivana iorio

sei ottimista...a meno che tu non voglia vivere sotto i ponti a quei 780 euros ci devi togliere le cosiddette spese vive per la casa e i servizi...rifacendo i conti quanto avanza veramente? A te l'ardua sentenza...

Ciao

federico cimmaruta 09.08.05 17:51| 
 |
Rispondi al commento


BERLUSCONI - ANSA 2 febbraio 1995
"Io non mi sedierò mai più ad un tavolo in cui ci sia il signor Bossi. Non sosterrò mai più un governo che conti su Bossi come sostegno, perchè è una persona totalmente inaffidabile" (ho il video dell'intervista per chi lo volesse c'è messanger)

BOSSI - ANSA 7 marzo 1994
"Berlusconi rappresenta quei cinque partiti che hanno rovinato il nostro Paese"

FINI - ANSA 21 dicembre 1994
"Con Bossi non siamo più disposti neanche a prendere un caffé insieme"

FINI - ANSA 23 dicembre 1994
"Né Berlusconi né chiunque altro potrebbe mai dimostrare di essere uno statista con
uno come Bossi per sette mesi tra le palle"

BOSSI - ANSA 23 dicembre 1994
"Berlusconi é un furbastro venditore di fustini" "E' indubbio che l'ometto
Berlusconi suggestionato da sogni peronisti stava preparando un golpe per trasformare l'Italia in un suo feudo, secondo i classici modelli sudamericani"

BOSSI - ANSA 15 marzo 1995
"Berlusconi persegue le strategie di un mafioso, egli é un perfetto bugiardo"

FINI - ANSA 29 settembre 1995
"Un errore che non faremo più é quello di dare fiducia a una autentica vergogna della politica italiana, Bossi"

BERLUSCONI - "La Repubblica" 14 settembre 1996
"Bossi non é un uomo che possa costruire alcunché, non ha senso dello Stato"

FINI - "Il messaggero" 15 settembre 1996
"Bossi? Un personaggio detestabile, protervo, ignorante"

BOSSI - ANSA 14 agosto 1997
"Berlusconi? Un povero pirla"

BERLUSCONI - ANSA 11 dicembre 1997
"Bossi ormai non é più credibile"

BERLUSCONI - A "Porta a porta" 9 marzo 1998
"Datemi pubblicamente del pirla se dovessi rifare accordi con Bossi"

BOSSI - "La Padania" 10 giugno 1998
"Ovunque ci sia scritto Polo, noi non ci stiamo"

BOSSI - "La Padania" 27 ottobre 1998
"Berlusconi é l'uomo di Cosa Nostra"

FINI - ANSA 19 novembre 1999
"Bossi ha fatto il ribaltone e inoltre ha parlato di secessione, di Padania, ha insultato gli italiani del Sud e chi ha memoria, e io ce l'ho, esclude qualsiasi ipotesi di accordo"

BOSSI - ANSA 26 novembre 1999
"Lo ripeto per l'ennesima volta, la Lega alle regionali vuole andare da sola

19 gennaio 1995
"BOSSI E' UN INCIDENTE DI PERCORSO"
Berlusconi: "Bossi è un vero e proprio incidente di percorso sulla strada della democrazia". (ANSA)

19 gennaio 1995
FORZA ITALIA, UN "PARTITO FASCISTA CONTROLLATO DA UNA BANDA"
Bossi: (su Forza Italia): "Bisognerebbe far scattare la legge per il ricostituito Partito Fascista. Questi sono quella cosa lì . E si può
dimostrare facilmente. Al loro interno non hanno alcun meccanismo selettivo. Questo partito è messo in piedi da una banda di persone
che lo controllano nascosti dietro paraventi, non rispettano le regole della Costituzione, chiamano golpista il Presidente della
Repubblica, svuotano di potere il Parlamento e vogliono fare un esecutivo senza nessun controllo superiore. Inoltre usano le televisioni,
che sono strumenti politici messi insieme da Berlusconi quando era nella P2, secondo il progetto di Gelli".(ANSA)

25 gennaio 1995
"MAI PIU' CON AN E BERLUSCONI"
Bossi: "La Lega non rientrerà mai dove c'è un Asse di Ferro di AN con Silvio Berlusconi. Questo sì che significherebbe portare la Lega
veramente a morire.. Essere amici di Berlusconi vuol dire tradire tutto quello per cui il movimento ha lottato per tanti anni". (IL SOLE 24
ORE)

2 febbraio 1995
"BOSSI E' INAFFIDABILE"
Berlusconi: "Io non mi siederò mai più ad un tavolo dove ci sia il signor Bossi. Non sosterrò mai più un governo che conti su Bossi come
sostegno. E' una persona totalmente inaffidabile. Mi meraviglio come anche i mezzi di comunicazione , senza nessun senso critico,
diano ospitalità a tutte le sue esternazioni che non hanno né capo né coda".(ANSA)

21 luglio 1998
"BOSSI E' UN CAPOBANDA"
Berlusconi: "Bossi è un capobanda. Va continuata la nostra politica sulla Lega. Nessun accordo con i dirigenti. Bossi è un capobanda che
ha a cuore solo il suo interesse: quello di restare un capobanda, non certo il bene del Paese. Per fortuna gli ultimi sondaggi li hanno
dimezzati, sono sotto il 5 %. Dobbiamo continuare a parlare agli elettori della Lega. Bossi si è comportato ed è un infiltrato della sinistra
nel campo dei moderati". (LA REPUBBLICA)

25 luglio 1999
LA CARRIOLA BERLUSCONIANA
Bossi: "Non saremo mai la carriola berlusconiana".

30 marzo 1999
FINI, SEI UN SOMARO
Bossi (a Fini):"Chiacchierone, falso, guerrafondaio, studia somaro!".

19 novembre 1999 "BOSSI? ANCHE SE CAMBIASSE RADICALMENTE OPINIONE NON MI FIDEREI LO STESSO" Fini: "Bossi ha fatto il
ribaltone e inoltre ha parlato di secessione, ha insultato gli italiani del sud, e chi ha memoria, e io ce l'ho, esclude qualsiasi ipotesi
d'accordo"… "A meno che, ma ci credo poco, non cambi radicalmente opinione. Ma anche se cambiasse radicalmente opinione non mi
fiderei lo stesso, l'ha cambiata troppe volte".

-------------------------------------------------


Chi rinuncia alla libertà per raggiungere la sicurezza, non merita né la libertà né la sicurezza.» (Benjamin Franklin)

Franco Giudice 09.08.05 17:48| 
 |
Rispondi al commento

Al datore di lavori costi 2500 euro al mese, tra tasse econtributi ti arrivano in tasca 1250 euro.

su tutto quello che compri paghi un'iva media diciamo del 15% ti restano 1050 euro circa

togli 100 euro mensili di benzina praticamente quasi tutte tasse togli 50 euro le sigarette e anche qui quasi tutte tasse, togli altre tasse tipo marche da bollo, marca passaporto, tasse di tenuta conto banca e sono altri 50 euro che vanno allo stato, togli altri 70 euro mensili per assicurazione e bollo auto, altri 10 per canone tv....im pratica siamo arrivati a prendere per noi solo circa 780 euro.. togli altre tasse tipo multe/ici, autostrade, POSSO DIRE CHE IL 75 % DI QUELLO CHE NOI COSTIAMO AL DATORE DI LAVORO, VA A FINIRE ALLO STATO PER POTER MANTENERE TUTTA QUELLA MASSA DI POLITICI,ASSESSORI, FALSI INVALIDI, CONTRASTO IMMIGRAZIONE, E CON LA SCUSA CHE ABBIAMO UN TENORE DI VITA ALTO, PENSIONI, SANITA', NON POSSIAMO NEANCHE LAMENTARCI

IVANA IORIO 09.08.05 17:47| 
 |
Rispondi al commento

Fregnacce x fregnacce:
qualche settimana fa sui quotidiani emergeva un titolone in cui Silvio declamava: "Farò guerra all'evasione fiscale."
Disarmante.
Riusciamo proprio a farci tirare per il c... in questo modo?
O che si voglia ammanettare da solo?
Riusciremo un giorno a dire tranquillamente "Forza Italia" senza essere fraintesi?
Per fortuna non ha chiamato il suo partito "Ti amo", oppure "W la f...".
Che disastro!

Osvaldo Tagliani 09.08.05 17:45| 
 |
Rispondi al commento


Caro Grillo, cari amici del Blog, molto velocemente, mi auguro rispetto alla mia prolissita'. Credo sia deformante l' idea di aprire uno spazio per dire le bugie di questo o di quello quali rappresentanti del governo o della politica in generale. Deformante rispetto ad un criterio generale che non accetta che si possano dire BUGIE, mai per me, pero' soprattutto in certe cariche. Vi potranno essere diversi punti di vista, teorie, ma non discuto su di una bugia, a volte palese. Non dobbiamo dimostrare la bugia, sono i fatti a dimostrarla. Abbiamo dato per scontato che si poteva mentire, quando c'erano gli amici nostri (di tutti i governi voglio dire), perche' pensavamo che lo facessero per il bene del paese, o perche' amici nostri. Abbiamo fatto passare un'eccezione senza pensare che questo operandi, qualora fossero andati altri al governo, come e' stato, ci si sarebbe ritorto contro. Ora mettere regole o creare spazi per dire che si e' detta una bugia mi sembra deviante di un corretto pensiero ed operato che deve essere ripristinato. Torniamo all'origine a ristabilire rapporti corretti. Vi domando una volta che sappiamo che 30.000.000.000 di italiani hanno preso atto di una bugia, cosa cambia? Avremo 30 milioni di italiani piu' incavolati, che agiranno forse? Come le armi che avremo allora sono quelle che abbiamo ora quali? Eppoi lo siamo gia' adesso incavolati e che facciamo?
SUGGERIREI di' di aprire uno spazio in cui vi siano proposte atte ad equilibrare la rappresentanza dei nostri diritti lesi.

Faccio un esempio: ENEL Nuovi contatori, perche' non posso dire di NO? Oppure questi sono elettronici se venite a mettere i nuovi, che io non ho idea di come funzionino, VOGLIO che mi lasciate il vecchio dove io potro' o perche' azzerato o perche' mi saro' scritta quanto segnava. VERIFICARE che la bolletta emessa con i relativi consumi addebitatami sia uguale all'importo degli scatti, che io potro' verificare, con i calcoli dal vecchio contatore.

PROPONIAMO MODIFICHE A NORME SOLO VESSATORIE, per il nostro rispetto. A fianco di ogni proposta che presenteremo di interesse generale, che potra' essere rivista nella sua proposizione anche da uno staff di avvocati, dove potremmo impegnarci per questi con un costo anche personale, la voteremo si/no impegnandoci NOME COGNOME DOCUMENTO non visibili per la privacy cosi' potremo vedere il consenso raggiunto.

Vi ringrazio dell'attenzione. Il maiuscolo e' solo per evidenziare le parole, non e' da intendersi gridato. Grazie

simonetta machiavelli 09.08.05 17:40| 
 |
Rispondi al commento

bella idea..... organizziamo l'applicazione.
da dove iniziamo... qui o su meetup per creare il gruppo di lavoro???

forse è meglio su meetup

Davide Dalfiume 09.08.05 17:37| 
 |
Rispondi al commento

Per Gagliardini Emanuela

Il tuo commento risale alle 16:38. Fortunatamente la posta la controllo molto assiduamente, e oggi l'articolo postato trattava un argomento simile alla pasta al sugo, come dire, appetitoso.
Premessa: l'idea di un elenco delle parole e delle dichiarazioni rilasciate dai nostri politici per poi rendersi conto della coerenza tra le loro parole ed i fatti è cosa buona e giusta. Sarebbe informazione scevra da inquinamenti ideologici (sono parole loro) e pone le basi di una cronologia, una storia della politica moderna.
Tornando a noi...
Il tuo commento mi ha colpito rispetto agli altri per la disperazione con cui l'hai scritto. Non credo sia esagerato poichè il tuo sfogo mi sembrava molto simile alla realtà.

Ho una domanda: qual è il tuo progetto?

Lo sfogo è una cosa sacrosanta, ti devi sfogare e mandare tutti AFFANCULO !! poi prendi la tastiera e le cuffie e se ce la fai anche la scrivania e le ammucchi in un angolo e poi le dai fuoco, e poi prendi le gambe della sedia e ti diverti a distruggere i monitor dei tuoi colleghi mentre guardi il fuoco che si alimenta con il resto del call center e finisce tutto in fiamme. è giusto.
Ma poi?
Che succede a Scienze delle Comunicazioni?
senza soldi non si cantano messe, è un proverbio delle mie parti che esprime bene il concetto.
Che succede ai tuoi 24 anni?
Una vita senza lavoro è una vita inutile? O il lavoro è utile alla vita?
Inoltre permettimi di contraddirti: a 24 anni basta solo un po' di esperienza per imparare a mungere una vacca. Non sei mica una bambina?
Con la buona volontà stai sicura che un'azienda agricola la trovi!
Ovviamente sto scherzando, ma tant'è.
Anch'io ho l'abitudine di scrivere quello che mi passa per la mente, e ho voluto commentare il post di beppe anche grazie al tuo commento. Quindi grazie per lo sprone.
Io credo che tu abbia un progetto, lo devo credere perchè ognuno di noi ha un progetto, anche il nano "portatore sano di democrazia" ha un progetto.
Tutto sta a sapere qual è.
Personalmente mi trovo in una condizione simile alla tua. Sto studiando (agraria, guarda caso) e lavoro per mantenermi gli studi. Sono un anno fuori corso e mi mancano ancora 8 esami.
E allora?
Il mio progetto è quello i finire gli studi, fare un master e degli stage all'estero, compilare un curriculum e spedirlo a chiunque, tipo spamming, anche solo a titolo informativo.
E se non trovo lavoro?
Perchè trovarlo, basta crearlo. Il lavoro per me è qualcosa che mi rende felice mentre lo sto facendo. Non mi interessa se spalo la merda a Pechino o se mungo le vacche a Bergamo oppure sono sales manager di una azienda di profilattici in USA.
Se rientra nel mio progetto, sono felice di farlo.
Mi basta essere felice, ma al momento sono ancora Mario.

Qual è il tuo progetto?

Mario Di Florio 09.08.05 17:36| 
 |
Rispondi al commento


Per Stefano Besi

Il sito www.promesso.it è un ottima fonte,
ma quando sono andata a cercare le promesse
di Romano Prodi, ho trovato una sfilza di
"riservato agli abbonati"!!!

Ma è un sito a pagamento? Chi può lucrare su
una cosa del genere? Cose da matti.

Meglio una Wiki, non c'è dubbio. La Wiki
è l'unica forma di internet onesta, perchè
tutti possono contribuire e nessuno può scrivere
falsità senza essere subito corretto.

Danila Fava 09.08.05 17:36|