Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Pecunia olet

  • 925


San Francesco.jpg


Giornate mondiali della gioventù (GMG) a Colonia, bagno di folla (soprattutto italiana) per Benedetto XVI.

Del resto da mesi il vertice della Cei stava preparando l’avvenimento, aiutato economicamente da sponsor eccellenti. Ma alcune di queste “sponsorizzazioni” hanno irritato una parte del mondo cattolico.

Tanto che alla vigilia dell’evento tedesco, le riviste Mosaico di Pace, Missione Oggi e Nigrizia hanno denunciato la presenza “ingombrante” della Banca di Roma, istituto del gruppo Capitalia al primo posto tra i maggiori sostenitori del commercio di armi.

Cos’è successo? Che in tutte le parrocchie italiane, per promuovere la manifestazione di questi giorni, era arrivato un drappo-striscione (mt 1,90 x 0,70) del servizio nazionale per la pastorale giovanile della Cei, che annunciava la Giornata Mondiale della Gioventù.
La richiesta era che fosse esposto all'interno o all'esterno della chiesa, comunque in luogo visibile e frequentato anche per la preghiera o per incontri vari.

Oltre all’immancabile Tim e ad altre aziende, compariva in bella vista anche il logo della Banca di Roma.
Le tre riviste cattoliche si sono chieste, innanzitutto, se era proprio necessario dover esporre in Chiesa (e per un paio di mesi) striscioni con pubblicità varie.

Ma, soprattutto, se era necessario chiedere aiuto all’istituto di credito che, in base alla Relazione che la Presidenza del Consiglio è tenuta ad inviare annualmente al Parlamento sull’import ed export di armi, risulta aver fornito, nel 2004, i propri servizi per l'esportazione di armi dall'Italia per oltre 395 milioni di euro, ricoprendo oltre il 30% delle transazioni e accrescendo la propria attività nel settore rispetto al 2003, anno nel quale aveva svolto operazioni per oltre 224 milioni di euro.

Il documento firmato Mosaico di Pace, Missione Oggi e Nigrizia, e diffuso nei loro siti, ha scatenato reazioni e prese di posizioni dure.
In particolare dal Comitato italiano per il sostegno economico alla GMG, che ha criticato l’intervento delle riviste.
Tuttavia, in mezzo a tante parole (i “papaboys” nel loro sito hanno criticato quella sponsorizzazione), ci sono stati anche gesti significativi di parroci e associazioni che, armati di forbici o pittura coprente, si sono dati da fare per eliminare il nome della "banca armata" dal drappo giallo e arancione della GMG.

22 Ago 2005, 10:10 | Scrivi | Commenti (925) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 925


Commenti

 

Mondiale della Gioventù.
La richiesta era che fosse esposto all'interno o all'esterno della chiesa, comunque in luogo visibile e frequentato anche per la preghiera o per incontri vari.

comprare mi piace facebook Commentatore certificato 29.09.15 00:42| 
 |
Rispondi al commento

http://www.madredelleucaristia.it/ita/fatima3segreto.htm

È stato svelato integralmente il terzo segreto di Fatima?
Qual è l'interpretazione giusta del frammento del segreto svelato?
Le risposte sono accluse nella lettera che abbiamo scritto ai Cardinali di tutta la Chiesa e nei messaggi che Gesù e la Madonna ci hanno dato.

Signor Cardinale,

ci rivolgiamo a V.E. con amore e rispetto, coscienti di compiere un servizio importante, delicato e richiesto dall'Alto: farle conoscere la verità sul terzo segreto di Fatima.
Ciò che le esponiamo è contenuto nei messaggi soprannaturali già dati alle stampe e diffusi sul nostro sito internet: www.madredelleucaristia.it e nei colloqui intercorsi tra Dio Padre, Dio Figlio, Dio Spirito Santo e la Madonna da una parte e il vescovo Claudio Gatti e la veggente Marisa Rossi dall'altra. Quest'ultima, a cui da molto tempo il terzo segreto è stato rivelato dalla Madre dell'Eucaristia, recentemente l'ha comunciato al Vescovo, per ordine di Dio.
Noi non conosciamo la terza parte del segreto rivelato il 13 luglio 1917 nella Cova d'Iria-Fatima ai tre pastorelli, ma sappiamo che non è stata integralmente diffusa e fatta conoscere all'opinione pubblica. Il suo contenuto più importante e sconvolgente non è stato rivelato e se continuerà ad essere nascosto dalla competente Autorità Ecclesiastica, verrà fatto conoscere, nel momento stabilito da Dio, dalle persone a cui da tempo è stato affidato.
Inoltre l'interpretazione fornita prima dal Segretario di Stato il 13 maggio 2000 e successivamente dal Prefetto e dal Segretario della Congregazione della Dottrina della Fede il 26 giugno successivo è sbagliata. Poiché il frammento fatto conoscere della terza parte del segreto è una rivelazione simbolica, necessita di una illuminata interpretazione per essere compreso nei dettagli.
Chi meglio di Dio, autore del segreto, e della Madonna, che l'ha affidato ai tre pastorelli, può dare l'esatta interpretazione?
Dio e la Madonna in coll......

paolo cacciavillani Commentatore in marcia al V2day 09.02.07 13:08| 
 |
Rispondi al commento

Sono veramente dispiaciuto che per permettere a ragazzi in difficoltà economica, di partecipare all'evento di Colonia, la CEI abbia chiesto finanziamenti alla suddetta banca e finanziamenti in generale ad altre aziende, da parte mia, non mi sono soffermato alla pubblicità sugli striscioni, ma alla particolarità dell'evento a cui io ho partecipato insieme a moltissimi altri giovani, e da cui ho tratto giovamento per il mio spirito e per la mia vita.

Stefano Bochese Commentatore in marcia al V2day 17.01.06 13:35| 
 |
Rispondi al commento


====================================================================================================


Il Patto dello Sciacchetrà

Le ultime dichiarazioni di Fiorani stanno facendo emergere la verità sull’incontro che ha visto il SENATORE LUIGI GRILLO, Gran Maestro dell’operazione di corruzione e appropriazione indebita più sporca dalla fine di Tangentopoli.

L’incontro ha visto la partecipazione di: Fazio, Fiorani, Berlusconi e Grillo. Le dichiarazioni ufficiali vollero far passare l’idea di una difesa delle banche italiane contro l’assalto dei Barbari europei.

In realtà, il Senatore Luigi Grillo, eletto in Liguria nelle fila di Forza Italia, aveva bisogno di tanti soldini per costruirsi la VILLA nella Riviera Ligure (costruita abusivamente nel Parco Naturale delle Cinque Terre e poi condonata); quale sistema migliore per fare ciò se non fregare un po’ di soldi ai correntisti della Banca Popolare di Lodi.

Il sistema a quanto sta dicendo Fiorani era semplice: bastava aprire un conto nella sua Banca, dare l’appoggio politico all’operazione bancaria più sporca della Seconda Repubblica e in cambio ci si ritrovava un bel gruzzoletto sul proprio conto corrente.

Il Senatore Grillo, una delle figure più losche della Politica italiana, ha fiutato subito l’affare e si è lanciato nella strenua difesa della scalata di Fiorani, ovviamente le sue dichiarazioni pubbliche sono state ripagate a suon di MILIONI di euro.

Il problema è che i soldi affluiti nelle tasche di LUIGI GRILLO erano dei correntisti della Banca Popolare di Lodi che sono stati truffati, rapinati e beffati; una persona che ha rubato dei soldi agli italiani dovrebbe stare in GALERA e non in Parlamento in una posizione chiave (Presidente della Commissione Trasporti del Senato).


IL SENATORE LUIGI GRILLO DEVE STARE IN GALERA E NON IN PARLAMENTO !!!!


===================================================================================================


Marco Gilles 21.12.05 11:58| 
 |
Rispondi al commento

ma non è stato Gesù a cacciare i mercanti dal tempio???

marilena betta 07.11.05 11:40| 
 |
Rispondi al commento

salve è la prima volta che partecipo a questo Blog, scrivo una sola cosa ( forse anche idiota) delle tante che vorrei scrivere :
io credo che il possesso di quella scatola nera presente in ogni casa italiana debba essere regolamentato .
Ovvero ci dovrebbe volere il porto d' armi per possederne una!!!

claudio falchi 23.10.05 21:10| 
 |
Rispondi al commento

Gallery brother fucking sister incest Gallery brother fucking sister incest [ http://files.cleargals.com/gallerybrotherfuckingsisterincest.html ]
Gay incest between uncle and nephew Gay incest between uncle and nephew [ http://files.cleargals.com/gayincestbetweenuncleandnephew.html ]
Mother son incest video Mother son incest video [ http://files.cleargals.com/mothersonincestvideo.html ]

Serg 07.10.05 17:12| 
 |
Rispondi al commento

Incestgrrl gallery incestgrrl Incestgrrl gallery incestgrrl [ http://dau.thrustockings.com/incestgrrlgalleryincestgrrl.html ]
Free incest forced stories Free incest forced stories [ http://dau.thrustockings.com/freeincestforcedstories.html ]
Incest pics of brother and sister having sex Incest pics of brother and sister having sex [ http://dau.thrustockings.com/incestpicsofbrotherandsisterhavingsex.html ]

Albert 07.10.05 00:01| 
 |
Rispondi al commento

In questo periodo di grande crisi economica(speriamo non mi senta il portatore nano di cesare ragazzi)con le famiglie che non arrivano a fine mese che cosa ti inventa il tremonti nella nuova finanziaria?Via l'ICI sulle proprietà della chiesa!!!Come se la chiesa non avesse abbastanza agevolazioni.Per dirla alla sarda PO CARIRARI DE DEU(per carità di dio).

Andrea Molinas 06.10.05 22:38| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, che ne dici della nuova pubblicità di Capitalia in cui due eserciti immensi stanno per scontrarsi ed all'improvviso esce una luce divina che li ferma; i soldati iniziano a ballare con lo slogan "tutto può cambiare"?
Starà mica a significare che Geronzi è stato fulminato a Colonia dalla luce divina e smetterà di finanziare il commercio di armi?
Ne dubito fortemente

Massimo Torchio 06.10.05 08:19| 
 |
Rispondi al commento

Le credenze sataniche
Le credenze sataniche variano da un gruppo all'altro. C'è chi identifica satana come entità più o meno simbolica, espressione della trasgressione e del rifiuto di Dio e i riti come esorcismo dai condizionamenti religiosi, morali e culturali dell'adepto. Poi c'è chi vede in satana un essere reale, principe del male al quale è possibile rivolgersi, mediante rituali magici, per ottenere il suo aiuto. Oppure satana è considerato una figura positiva opposta all'ignoranza - nel senso che per positivo si intende la "volontà di potenza" e per ignoranza la "debolezza" di chi alimenta sentimenti di bontà, amore, misericordia, ecc. Un caso di setta satanica in Italia che compendia in se stessa un po' tutte le forme di satanismo, è quella dei «Bambini di Satana Luciferiani Corporation», fondata nel 1982 da Marco Dimitri. Essa ha lo scopo di diffondere il «verbo di Satana nel mondo» e riproporre «l'antico culto luciferiano della divinità all'interno dell'uomo». I Bambini di Satana sostengono che «Non esiste altro Dio all'infuori dell'uomo. Non crediamo in Satana, ma siamo Satana: qui sta la Conoscenza... Il satanismo è la sola voce che inciti a non adorare nessuno... a non strisciare davanti a nessuna forma di divinità, ma a contare solamente su se stessi... Il satanismo è tutto ciò che eleva l'uomo dallo stato pietoso allo stato divino...» (cit. in articolo di G. FERRARI, II fenomeno del satanismo nella società contemporanea, Religioni e Sètte nel mondo, n. 4/1996).
I rituali dei satanisti - che includono anche le profanazioni blasfeme dei riti cristiani vogliono dimostrare la ribellione contro Dio illudendosi che essi siano sufficienti all'auto-divinizzazione.


CI SONO PERSONE CHE IN ITALIA NASCONDENDOSI DIETRO
AGLI ANGELI PREDICANO QUESTE COSE..! E SONO PERSONE CHE HANNO LAVORATO IN "TELEVISIONE""!! E OCCUPANO POSTI NEI GIORNALI!!.... DIGOS DATTI DA FARE PER STANARE QUESTE PUTTANE!!...

natalino cungiazzi 04.10.05 23:14| 
 |
Rispondi al commento

hanno fischiato Ruini
Dio esiste!

luca meoli 24.09.05 12:16| 
 |
Rispondi al commento

23/10/05
LOS ANGELES - Shay ha due mamme. Una è la madre naturale, che l'ha partorita 14 anni fa. E l'altra è la compagna con cui la donna ha una relazione da ben 22 anni. Ma vivere con due lesbiche come genitori è costato alla ragazza l'espulsione dalla scuola cristiana che frequentava. Il comportamento della madre, ha spiegato il preside, non è in linea con le politiche e con la morale dell'istituto. Il corriere!
ANDATE A CAGARE BUFFONI, A VOI E CHI VI VIENE DIETRO (in tutti e 2 i sensi)

C.G. 23.09.05 22:05| 
 |
Rispondi al commento

ULTIMISSIMA
Grave ingerenza del cardinal Ruini nella vita politica italiana.Le sue dichiarazioni influenzano i credenti e minano la laicità dello Stato.
Purtroppo questa dichiarazione rovinerà la mia amicizia col cardinal Ruini.
Niente più orge sadomaso a casa sua. (D.L.)

Vittorio Pondrelli 21.09.05 17:55| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
che ne dici delle accuse della Del Ponte alle Chiesa ?
Grazie di esserci.

Roberta

P.S. Ho visto l'altra sera il tuo DVD...."fattucchiera con l'esaurimento nervoso".. sei immenso..ancora sto ridendo...
Se provano a torcerti un capello li strozzo con le mia mani ;-)

Roberta Migliola 20.09.05 16:55| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
che ne dici delle accuse della Del Ponte alle Chiesa ?
Grazie di esserci.

Roberta

P.S. Ho visto l'altra sera il tuo DVD...."fattucchiera con l'esaurimento nervoso".. ancora sto ridendo...
sei immenso.. se provano a torcerti un capello li strozzo con le mia mani :-)

Roberta Migliola 20.09.05 16:51| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
che ne dici delle accuse della Del Ponte alle Chiesa ?
Grazie di esserci.

Roberta

P.S. Ho visto l'altra sera il tuo DVD...."fattucchiera con l'esaurimento nervoso".. ancora sto ridendo...
sei immenso.. se provano a torcerti un capello li strozzo con le mia mani :-)

Roberta Migliola 20.09.05 16:51| 
 |
Rispondi al commento

@Chiara

Ciao, c'è certamnte tanto qualunquismo, in giro, ma anche "magagne" reali: leggiti questi..
(..e bada, sono cattolico "praticante" anch'io!)

Articolo di Luigi Copertino,
numero di novembre-dicembre 2004 della rivista Alfa e Omega (Direzione via San Francesco 45, 15100 Alessandria, telefono 0131-266497):

"La deriva neoconservatrice della destra cattolica"

http://www.kelebekler.com/occ/copert01.htm

Buona giornata!

Claudio Girometti 15.09.05 12:26| 
 |
Rispondi al commento

Credo che molti giudizi su Chiesa, fede, credenti e religione siano stati dati senza avere una adeguata conoscenza in merito. La Chiesa indubbiamente in passato ha sbagliato e molto probabilmente continuerà a farlo, ma i giudizi nei suoi confronti dovrebbero comprendere tutti gli aspetti non solo quelli negativi. A chi afferma che la religione cristiana è tutta una montatura rispondo che è proprio lui quella persona che si dovrebbe informare di più, invece di nutrire pregiudizi ed essere prevenuto dovrebbe osservare meglio quello che ( poche lo so ) alcune persone fanno.
Io sono stata a Colonia e posso dire che a creare tanta unione ed entusiasmo non sono stati certi i soldi...

Chiara 15.09.05 11:34| 
 |
Rispondi al commento

Ho visto il tuo ultimo spettacolo a Roma (WOW)sono amica della Fabrizia che dal 19 luglio cerca invano di avere un contratto con l'Italgas....
Fabrizia ha esaurito tutti i suoi "caratteri", quindi intervego io per aggiungere l'ultima frase:
"Beppe, solo tu puoi fare qualcosa...!!"
Grazie Grazie
Ciao!

Beatrice Buono 09.09.05 16:36| 
 |
Rispondi al commento

ma qualcuno lo sa che il Vaticano è socio al 33% di alcune grandi banche italiane?...l'ex Cariplo, Banca di Roma, Ambrosiano Veneto.....etc.etc.?

paola caselli 07.09.05 18:04| 
 |
Rispondi al commento

@Giulio Ciarelli

Uhm..però tocca dire che sembra bbona davvero: perchè io ho sempre beccato le racchie?
E' un'ingiustizia, già i "colloqui coi genitori" sono noiosamente devastanti di loro: escludere questa prof. allontana ancor di più i genitori (maschi) degli alunni dal corpo (anf..anf..) insegnanti, non ti pare? AHAHAHAHAAAA!!!!!

Comunque, credo che la nomina diocesana extraconcorso degli insegnanti di religione vada a trovar le sue motivazioni giuridiche nella riforma del concordato fatta tra chiesa e repubblica italiana (nella persone di Craxi) nel 1984. Se ci pensi, è abbastanza normale che la suddetta materia, così peculiare ed intimamente riguardate la formazione etica (perchè, anche se non è da confondere con il catechismo, è 1 ora "cattolica" per legge ed infatti facoltativa), non risulti attribuibile per punteggi..

Beh, viva la foca, in ogni caso: ciao ciao!

Claudio Girometti 06.09.05 09:50| 
 |
Rispondi al commento

Salve a tutti,
posto su un'altra ingiustizia italiana, la prof di religione licenziata perche' a detta della diocesi e' divorziata. Ma il problema non e' questo, e' che questa prof (che mi sembra anche una bella gnocca) per ricoprire il suo ruolo di educatrice NON HA VINTO NESSUN CONCORSO! Hanno fatto male a licenziarti per i suddetti motivi ma che tu abbia perso il posto mi da un gran sollievo, soprattutto sapendo che hai vissuto 14 anni sulle spalle mie e di tanti altri! Anche se sei bona mi fai vomitare!
http://www.corriere.it/Primo_Piano/Cronache/2005/09_Settembre/05/licenziata.shtml

giulio ciarelli 05.09.05 23:27| 
 |
Rispondi al commento

@Eugenio Benetazzo

Per carità, il tuo post non sarà certo a fini pubblicitari ed io non sarò assolutamente in grado di valutare ciò che esponi, ma...

IL LIBRO CHE CONSIGLI, L'HAI SCRITTO TE!!!
(Segue pubblicità: visto, ti faccio anche 1 favore, ahah!):

NOVITA' LIBRARIE
Il libro descrive ed analizza lo scenario macroeconomico nazionale e planetario, avvisando in anticipo di come si possa ripetere tra qualche anno un crash finanziario sui mercati borsistici e monetari simile a quello avvenuto nel 1929... Autorevole e verosimile, l’autore, con il suo saggio, offre indicazioni determinanti per le scelte future di ogni attento risparmiatore, sia esso persona fisica che giuridica.

L’Autore. EUGENIO BENETAZZO è trader professionista ed operatore di borsa indipendente. Laureato in Economia Aziendale, vive e lavora tra l’Italia, la Svizzera e Malta. Conosciuto negli ambienti finanziari indipendenti, autorevole relatore di tesi di laurea, partecipa attivamente a trasmissioni radiotelevisive intervenendo in materia di finanza e borsa. Numerosi i suoi interventi sotto forma di opinioni sulle testate economico finanziarie

Formato 14*20 - Pagine 128 - Euro 10,00

ACQUISTA ACQUISTA ACQUISTA ACQUISTA ACQUISTA ACQUISTA

Claudio Girometti 05.09.05 15:32| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
mi permetto un po' di confidenza dato ieri sera mi son beccato 2 ore di pioggia per ascoltarti..e non sono nemmeno riuscito ad avere nessuno degli spolverini hai regalato al pubblico:)
OVviamente molti argomenti da te trattati mi han colpito,ma mi sono soffermato sull'accenno hai fatto riguardo il ritiro dei soldati dall'Iraq.
Tralasciando se sia stato giusto intervenire o meno, fare una guerra o meno, se le motivazioni erano solo economiche(petrolio, ricostruzione, e chi piu' ne ha piu' ne metta..)o meno, adesso ci troviamo nelle condizioni in cui c'e' un paese in cui imperversa ahime' l'ignoranza, che non e' in grado di governarsi da solo e che fino ad ora e' stato governato da un regime totalitario ed anche qui' tralasciamo il fatto siano stati gli Stati Uniti ad aiutarlo a suo tempo per tenenr lontano lo spettro del comunismo etc. etc..
Premesso questo, non credi che ritirare adesso le forze dall'Iraq lascierebbe il paese in un'anarchia peggiore rispetto alla situazione attuale?
Io credo che attualmente non si possa pensare di ritirare i militari dall'Iraq, pena creare un casino piu' grande di quello eventualmente fatto con la guerra, e mi da molto fastidio chi dice ritiriamo i soldati non rendendosi conto di questo, e se sollecitati, rispondono beh..non ci dovevamo nemmeno andare ... come il rimadio da te citato all'influenza aviaria:apriamo la caccia...che ...zo c'entra..
Secondo me e' pensabile ritirare i soldati solo dopo aver pianificato un'azione che lasci il paese in una situazione governabile...
Non ho sicuramente doti di dialettica ma spero di esser stato chiaro:inutile dire aspetto fiducioso un tuo commento.
Grazie
S.M.

Stefano Micheletti 05.09.05 15:13| 
 |
Rispondi al commento

Mi permetto di divulgare il contenuto di questo libro appena uscito per portare a conoscenza
di risparmiatori questo outlook sullo scenario futuro:


DURI E PURI : Aspettando un nuovo 1929
Come salvare i propri risparmi e sopravvivere ad un
mutamento di scenario epocale senza precedenti
Editore: La Riflessione

Argomenti trattati:

- il rischio di un nuovo crack di borsa simile a quello del 1929
- la bolla immobiliare e le sue conseguenze
- come evitare le prossime Cirio e Parmalat
- il possibile contingentamento delle pensioni
- il pericolo di congelamento dei BOT
- l'Italia come l'Argentina d'Europa
- la triste verità su banche e promotori
- la globalizzazione finanziaria e le sue vittime


La finalità non vuole essere pubblicitaria,
quanto piuttosto divulgativa, visto che i tradizionali
canali distributivi rifiutano di voler distribuire il libro,
in virtù dei suoi contenuti scomodi ed inediti per l'establishment
bancario e finanziario italiano.

Il libro è acquistabile online su www.lariflessione.com

Eugenio Benetazzo 05.09.05 12:59| 
 |
Rispondi al commento

@luca meoli

Cos'è, la libertà di parola è a "vincolo di ruolo"? Mah, io concordo con Omar: il pluralismo va bene solo quando fa comodo? Buonagiornata tutti!

Claudio Girometti 05.09.05 10:50| 
 |
Rispondi al commento

Per Luca

Se mi permetti credo che tu abbia scritto qualcosa di piuttosto offensivo nei confronti di Suor Rossana, il cui messaggio è stato sicuramente un grande arricchimento per una mailing list dove scrivono sempre i "soliti", ovvero quelli bravi, per benino e che fanno tanto bene al mondo. Ben vengano le suore, ben venga la loro voce che, contrariamente a ciò che sostieni, è l'ultima che si è spesso abituati a sentire (anche all'interno della Chiesa).
...E per la cronaca le suore nel pulpito non ci salgono...
Ciao ciao Luca, ciao ciao a tutti.

Omar Ottonelli 04.09.05 02:22| 
 |
Rispondi al commento

CARO BEPPE SEI UN GRANDE.
VORREI SAPERE COSA NE PENSI DEI RABBINI CAPI ITALIANI CHE DANNO SOSTEGNO ALL`OCCUPAZIONE ISRAELIANA CHE OPPRIME I PALESTINESI E ALIMENTA IL TERRORISMO.

ALESSANDRO FORTI 03.09.05 21:26| 
 |
Rispondi al commento

ci mancavano le suore su questo blog...
con tutto il rispetto ma dovete proprio colonizzare ogni spazio di comunicazione?
non vi bastano i pulpiti , i giornali, le televisioni, la scuola e quant'altro...

luca meoli 03.09.05 14:41| 
 |
Rispondi al commento

Sono una suora!
Sono andata alla GMG con i Giovani della mia Diocesi.
Non sto a farvi la difesa della Chiesa (che per altro in alcune cose non è difendibile, ma solo perdonabile se il nostro cuore ama come quello di Dio).
Io ho messo lo striscione della GMG appeso alla finestra della canonica in cui abito, ma ho tagliato la pubblicità!
Sono dell'idea che il Vangelo si fa pubblicità da solo...

rossana ferrari 02.09.05 23:30| 
 |
Rispondi al commento

pozzoveggiani@davide.it 02.09.05 15:00| 
 |
Rispondi al commento

@Paolo De Gregorio

Ciao!
Sicuramente, tra le varie "sensibilità" che animano la chiesa, esiste un pericoloso schieramente di ascendenza "filoamericana", nei termini imperialistici che descrivi.
A tal proposito (e per amor del vero) ti rimando al sito indipendente:

http://www.kelebekler.com/occ/copert00.htm

che contiene testimonianze, recensioni, riflessioni socio-filosofiche e rassegne stampa sulla problematica (reale) che esponi.
Fa paura anche a me, cattolico convinto.

Per quanto riguarda il problema dell'inquadramento ideologico-politico-comportamentale dell'istituzione chiesa nel mondo, ti invito PER ONESTA' INTELLETTUALE a consultare su internet il testo del:

"Messaggio radiofonico di Natale del 1951" pronunciato da Papa Pio XII a seguito dello scatenarsi, in Corea, dell'aggressione armata tra Unione Sovietica e Stati Uniti d'America.
Il Presidente Truman inviò, allora, fior di rappresentanze in Vaticano per spingere il Papa ad appoggiare la politica egemonica americana in virtù di una presunta "difesa del mondo libero" contro la "minaccia rossa".
Illuminanti furono le parole di risposta di Papa Pacelli la notte di natale, dove non solo spiegò l'impossibilità, per la Chiesa, di attendere alla richiesta americana, ma sferrò anche un potente attacco al sistema di vita "capitalistico-televisivo" che offusca la capacità critica degli individui. Ecco il link:

http://www.30giorni.it/it/articolo.asp?id=418

Ci tengo, infine, tengo ad esortare tutti nel non cadere, nonostante le reiterate mancanze dell'istituzione chiesa (che io stesso per primo aborro e condanno), nell'annoso e spesso STRUMENTALE errore di confondere la stessa istituzione con il credo che essa stessa professa.

A fianco di poco chiari (quando non apertamente criminosi) comportamenti politico-gestionali dell'istituzione chiesa, infatti, convive una conoscenza profonda e millenaria dell'uomo che tanti frutti ha portato, porta ed ancora porterà in chi avrà avuto la "buona fede" di accoglierli.

Non dimentichiamo il fatto che spesso, quando dei cattolici si macchiano di crimini (che VANNO chiamati con il loro nome!), si parla sovente di errori "della chiesa"; quando altri cattolici si mostrano al mondo come esempi di carità (vedi M.Teresa, che possa o meno star simpatica), si parla di "santi" al singolare, come se la Chiesa non c'entrasse nulla nella loro educazione..
ricordiamoci di mantenere equilibrio, nel valutare! Saluti!

Claudio '78

Claudio Girometti 02.09.05 09:40| 
 |
Rispondi al commento

Dalle immagini e le storie che arrivano dal disastro della Florida, qualsiasi persona degna di questo nome resta sconvolta, perfino gli americani, quei pochi che si sono resi conto di non essere sintonizzati su un reality show, forse addirittura qualcuno di loro si sta rendendo conto che centinaia di migliaia di suoi connazionali stanno marcendo in acque putride, perchè le forze armate U.S.A. e gli uomini, che in una società civile e in questi casi estremi intervengono, si trovano dall'altra parte del mondo a seminare morte e distruzione.
Dal Corriere della sera:
IL PRESIDENTE - Bush, in un discorso tv, ha promesso tolleranza zero contro i saccheggiatori. Ma le forze a disposizione sono scarse: la Guardia Nazionale ha molti uomini impegnati in Iraq.

ANTONIO SCALZO
LOC. PANTANE
88055 TAVERNA (CZ)

Antonio Scalzo 02.09.05 09:35| 
 |
Rispondi al commento

Dalle immagini e le storie che arrivano dal disastro della Florida, qualsiasi persona degna di questo nome resta sconvolta, perfino gli americani, quei pochi che si sono resi conto di non essere sintonizzati su un reality show, forse addirittura qualcuno di loro si sta rendendo conto che centinaia di migliaia di suoi connazionali stanno marcendo in acque putride, perchè le forze armate U.S.A. e gli uomini, che in una società civile e in questi casi estremi intervengono, si trovano dall'altra parte del mondo a seminare morte e distruzione.
Dal Corriere della sera:
IL PRESIDENTE - Bush, in un discorso tv, ha promesso tolleranza zero contro i saccheggiatori. Ma le forze a disposizione sono scarse: la Guardia Nazionale ha molti uomini impegnati in Iraq.

ANTONIO SCALZO
LOC. PANTANE
88055 TAVERNA (CZ)

Antonio Scalzo 02.09.05 09:35| 
 |
Rispondi al commento

grazie, anche un granello serve per innalzare una barricata

michele bianchini 02.09.05 01:26| 
 |
Rispondi al commento

Caro Bebbe sono Maurizio di roma e' da poco tempo che seguo il tuo blog e sono felice di averlo conosciuto perche' finalmente leggo notizie vere sulla nostra italia.... Volevo un tuo commento sul potere del calcio italiano visto le ultime cose successe.... e ti pare giusto che i media ci facciano sorbire tutti i giorni notizie sul calcio soprattutto la domenica che in TV non si vede altro.... ma ti sembra possibile che la maggior parte degli italiani non si accorgano che il calcio di oggi e' fatto solo per far spendere dei soldi inutili ( vedi pay tv e digitale terrestre ).... ti ringrazio e aspetto un tuo commento.... Maurizio Bellini

maurizio bellini 01.09.05 22:04| 
 |
Rispondi al commento

sei un mito ciao

roberta rezzonico 01.09.05 20:38| 
 |
Rispondi al commento

ciao Bebbe ho 28 anni e ti seguo da quando ero una bambina.......mi manchi tanto in tv sai e sono sicura che se hanno avuto paura di te è perchè hai ragione tu e loro lo sanno che la gente ti ascolta. Fai bene a tenere informata la gente su quanto accade in Italia e nel resto del mondo. Ogni volta che ti vedo resto affascinata dalle tue parole ed è ora di finirla di volere un popolo ignorante. Sei un mito.....sono svizzera quindi puoi parlare liberamente con me! Un bacio...con stima Roby

roberta rezzonico 01.09.05 20:37| 
 |
Rispondi al commento

Paolo De Gregorio 31 agosto 2005
La religione arma politica?

Prendo spunto, come spesso mi accade, dal Corriere della Sera, che è il più letto giornale italiano (di destra o al massimo governativo), che influenza almeno 2 milioni di persone al giorno, e per questo motivo è oggetto di una scalata di forze manovrate dal nostro democratico premier, che poveretto deve combattere contro il monopolio dell’informazione della “sinistra”
L’argomento di oggi 31 agosto a pag, 10 è di quelli “pesanti” ed il titolo è interrogativo: “la religione è usata come arma politica? Intellettuali divisi”.
Ecco la tesi di Ferrara (intellettuale pesante…circa 160 kg) da cui è nato il dibattito: vi è la necessità di un Impero globale, se vogliamo risolvere la questione del meticciato, in cui non vi sia distinzione tra città terrena e città celeste (ossia ignorando la distinzione tra ciò che è di Cesare e ciò che è di Dio). Per concludere che l’unica potenza imperiale superstite è l’America che ha una carica religiosa molto forte ed è maestra di meticciato per tutto il mondo.
Nella apparente rozzezza di chi vuole stare sempre dalla parte dei più forti, e di chi invoca la forza “dell’Imperium”, vi è una evidente verità che nessuno dei Socci, Baget Bozzo, Cardini, Quagliariello, che sono intervenuti nel dibattito, è riuscito a smantellare, ossia che, DI FATTO, la Chiesa, da molti secoli è forza POLITICA, che ha rinunciato a diffondere e vivere in prima persona i propri principi fondanti, e dalle Crociate in poi si è affidata alla violenza, alla collusione con i colonialisti e gli schiavisti per espandersi nel mondo, al fianco di ladri e criminali, usando la Croce più come clava che come messaggio di amore universale.
La legittimità teologica di tali comportamenti non vi è mai stata. Usare prima la spada e poi convertire è colonialismo e non principio e prassi cristiana.
Il collateralismo della Chiesa con gli Imperi arriva ai giorni nostri e la rinuncia ad una critica radicale del potere attuale, politico ed economico, è la prova di non aspirare più ad essere una autorità morale ed etica.
L’episodio che più mi colpì nei miei anni giovanili e più mi convinse di questa rinuncia ad essere coscienza critica del mondo, fu quando l’allora Papa Paolo VI che fu il primo Papa ad essere ospitato nel Palazzo di Vetro dell’Onu, per un intervento che poteva veramente cambiare il destino del mondo, in piena guerra fredda e corsa agli armamenti. Come autorità morale, senza obblighi di schierarsi politicamente, egli aveva la possibilità di dire che il massimo Consesso di Pace mondiale vedeva nei 5 paesi con il grande potere di VETO coloro che producevano e vendevano o regalavano ai loro amici l’80% di tutte le armi in circolazione nel mondo, e che con queste venivano fatte guerre sanguinose, dimostrando così l’inutilità dell’Onu per mantenere la Pace. E dopo aver esposto questa evidente verità, magari proporre una nuova organizzazione da fondare sul principio che i suoi aderenti si impegnano a non vendere armi, a non possedere armi di tipo offensivo, ma solo difensivo, a non avere basi militari fuori del proprio territorio, a non aderire a qualsiasi alleanza militare, a ricorrere al Tribunale dell’Aia per qualsiasi disputa e rispettarne le sentenze.
Per una “autorità morale” era doveroso usare il palcoscenico mondiale dell’Onu per dire queste cose, e non fu certo un impedimento dottrinale, ma una consolidata subalternità politica alle potenze occidentali che rese l’intervento papale all’Onu una inutile elencazione di raccomandazioni e buoni propositi, con effetti nulli sui problemi dell’umanità.
Un’altra fondamentale dimostrazione di collateralità con la politica imperiale Usa fu l’attività cospirativa, di finanziamento, di organizzazione contro il regime comunista in Polonia, attività squisitamente politica dietro il paravento della lotta al materialismo ateo. Forse un impegno a far crollare il governo razzista del Sud Africa, che in quegli anni incarcerava e uccideva, sarebbe stato più opportuno e urgente!
Ricordiamo anche la recente campagna per la rielezione di Bush, in cui gli 80-100 milioni di cristiani organizzati dalle Chiese evangeliche, con centinaia di radio private e telepredicatori, sono stati decisivi alla sua conferma a Presidente, con argomenti talmente estranei al messaggio evangelico, di applauso alle “guerre preventive”, contro la barbarie islamica, definendo i mercenari americani i legionari di DIO.
Non mi sembra possibile che ancora si discuta, tra sani di mente, del ruolo della religione cristiana, che se fa convivere Bush con i principi evangelici, evidentemente ha scelto di appoggiarsi alla politica dei più forti e mai più può essere considerata credibile autorità morale universale.
I distinguo bizantini degli intellettuali sui principi cristiani, astratti, non servono a nascondere la realtà di una religione storicizzata, politicizzata, che non ha mai risolto alla radice nessun problema e che ha completamente dimenticato la vocazione delle origini.
Ha totalmente ragione Ferrara: l’Impero, che, tramite le multinazionali e la minaccia di 850 basi militari, cinicamente domina di fatto il mondo, ha bisogno di una legittimazione di tipo religioso che faccia sembrare il neocolonialismo della globalizzazione una missione affidata da DIO al popolo eletto per portare a tutti pace, pane e democrazia.
“Gott mit uns”
Paolo De Gregorio

paolo de gregorio 01.09.05 20:00| 
 |
Rispondi al commento

Credo che questo articolo metta a nudo quello che è diventata veramente la Chiesa Cattolica, ovvero quello che è sempre stata. E' inevitabile che una istituzione così legata al potere temporale possa poi commettere questi "errori".
Tuttavia mi fanno pensare alcune persone che si dichiarano cattolici, ma condannano quello che fa la Chiesa, attenzione non parliamo dell'errore della singola persona, sbagliamo tutti purtroppo, ma bensì degli errori di una istituzione che come fondamenta ha il papato, la tradizione e per ultima la Bibbia, considerata Parola di Dio.
Se mi dico cattolico, devo accettare che la Chiesa sia la mia guida, altrimenti non sono cattolico e faccio quello che mi pare. Credo che se questo fosse applicato in Italia, i cattolici scenderebbero al 2%. Purtroppo, con il beneplacido ed il menefreghismo dei "credenti" può avvenire anche che in un luogo dove si venera Dio, ci sia anche uno spot della Telecom (forse per avere una migliore comunicazione!?).

Stefano Bisceglia 01.09.05 17:55| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, e cari lettori del Blog, mi sono appena iscritto ed ho dato una veloce lettura alle vostre richieste. Mi sembra di capire che ci sono centinaia di persone diposte a vederti leader di un partito che possa far valere le nostre iniziative. Mi chiedo e vi chiedo, ma se facciamo quello che più ci viene spontaneo? Cioè formiamo un movimento politico denominato "Gli Astenuti", ma avete visto quanti siamo ad ogni elezione? e cresciamo sempre di più!. Il partito (espressamente APOLITICO) si crea e sviluppa sulla rete, il quale rilascia un tesserino virtuale di aderenza che ci impegna nelle nostre campagne politiche.... Sul ruolo del leader non ci sono dubbi!!!! Se ranggiungessimo un numero elevatissimo e COMPATTO, ma sai quante battaglie potremmo fare ASTENENDOCI semplicemente, cosa che ci viene spontanea? Esempio: i giornali ci sembrano troppo cari? si decide un giorno preciso e ci asteniamo dal comprarli....Sai che danno e che ridere! Cosi per la benzina, il telefono, ecc.ecc.
Non chiediamo a Beppe di candidarsi con un partito, FACCIAMOLO NOI.

Massimiliano Tuccio 01.09.05 16:55| 
 |
Rispondi al commento

@Roberto Storani

L'ignoranza crea la chiusura: è il nemico numero1!

Se ti va, da un'occhiata al sito che ti segnalo più sotto, è un sito indipendente e pluralistico con un sacco di robette interessanti! Saluti a te!

"Chi coltiva interessi storici e antropologici troverà inquietante questo articolo di Don Gianni Baget Bozzo, il noto prete genovese che esponeva la bandiera statunitense a fianco dell'altare mentre diceva la messa, e ne tiene un'altra in bella mostra nel salotto di casa.

http://www.kelebekler.com/occ/baget2.htm

Don Gianni Baget Bozzo, ricordiamolo sempre, dirige Ragionpolitica, la struttura ufficiale di formazione di Forza Italia, cioè il partito che ci governa attualmente. Chiaramente, la maggioranza dei dirigenti di Forza Italia se ne fanno un baffo della "formazione", ma è proprio per questo che quando si tratta di prendere le grandi decisioni - e non solo decidere spartizioni di incarichi - si rivolgono a strutture come Ragionpolitica o Alleanza Cattolica. Nel piccolo e provinciale, come ci si rivolge ai think tank o laboratori del dominio negli Stati Uniti.

Gianni Baget Bozzo, a torto qualificato come conservatore, ha inventato una teologia davvero nuova, che combina il culto di Mammona con quello del vendicativo dio delle stragi. In una parola, per chi è credente, il vero culto di Satana (non quello trasgressivo e in fondo simpatico degli autoproclamati satanisti italiani).

Ancorandosi nei vecchi massacri di Poitiers, Vienna e Lepanto, egli vede nella storia universale un conflitto insanabile tra il Bene, rappresentato dalla globalizzazione delle merci e dalla tecnologia che addirittura ripeterebbe l'incarnazione di Gesù, e il Male assoluto, l'Islam; e si augura che da tutti i cadaveri (altrui) che la guerra disseminerà possa nascere la sua nuova religione, per la quale si impossessa dell'antico nome di "cristianesimo". "

La Guerra del Bene contro il Male (sic!!):

http://www.kelebekler.com/occ/articoli.htm

Claudio '78

Claudio Girometti 01.09.05 12:36| 
 |
Rispondi al commento

Claudio '78

Magari fossero tutti come te! Tante volte sono andato a sbattere contro persone che non ammettono che il "papà" non evade le tasse, specialmente quando a cozzare era non tanto la fede politica, quanto quella religiosa.

Mi piacerebbe vivere in un mondo in cui TUTTI siano capaci di mettere in discussione il "papà", e di mettersi in discussione loro stessi, un pò come ci insegna Beppe...

Quello che volevo intendere è che sarebbe bello che la bontà prescindesse dall'istituzione, da qualunque istituzione...anche se è impossibile...io nel mio piccolo ci provo (sono ateo, o almeno ci provo)
Un saluto!

Roberto Storani 01.09.05 11:44| 
 |
Rispondi al commento

@Roberto Storani

Ciao!
Hai perfettamente ragione, anche il tipo di Buddhismo del Dalai Lama (altra istituzione temporale teocratica) è impriscindibile dalla nazione Tibetana, che infatti continua a cercare sostegni internazionali per il recupero dell'indipendenza.

Dico semplicemente che, pur riconoscendo la chiesa come l'istituzione secolare cui faccio riferimento come credente cattolico, questo non mi impedisce una notevole criticità verso i suoi comportamenti, specie di ordine temporale.

Come dire: se un padre insegnasse a non rubare, trasmetterebbe un buono ed utile insegnamento; se poi lo stesso padre fosse un efferato evasore fiscale, sarebbe un reo, ma non per questo il suo insegnamento sarebbe meno efficacie.

Non solo i "trafficoni", ma anche i santi fanno parte della cattolicità, no? Tutto qui.
Ciao e alla prossima!

Claudio '78

Claudio Girometti 01.09.05 11:26| 
 |
Rispondi al commento

Io da non cattolico dico: magari si potesse scomporre l'istituzione dal credo; è però impossibile non riconoscersi in una istituzione quando c'è un credo.

Roberto Storani 01.09.05 10:35| 
 |
Rispondi al commento

In merito all'articolo da me postato il 31.08.05 15:18 ed a quello subito successivo di DANIELA MENNICHELLI (ciao):

Faccio presente che io stesso sono cattolico e ci tengo ad esortare tutti nel non cadere, nonostante le reiterate mancanze dell'istituzione chiesa (che io stesso per primo aborro e condanno), nell'annoso e spesso STRUMENTALE errore di confondere la stessa istituzione con il credo che essa stessa professa.

A fianco di poco chiari (quando non apertamente criminosi) comportamenti politico-gestionali dell'istituzione chiesa, infatti, convive una conoscenza profonda e millenaria dell'uomo che tanti frutti ha portato, porta ed ancora porterà in chi avrà avuto la "buona fede" di accoglierli.

Non dimentichiamo il fatto che spesso, quando dei cattolici si macchiano di crimini (che VANNO chiamati con il loro nome!), si parla sovente di errori "della chiesa"; quando altri cattolici si mostrano al mondo come esempi di carità (vedi M.Teresa, che possa o meno star simpatica), si parla di "santi" al singolare, come se la Chiesa non c'entrasse nulla nella loro educazione..
ricordiamoci di mantenere equilibrio, nel valutare!

Scusate la precisazione, comunque doverosa.
Saluti!

Claudio '78

Claudio Girometti 01.09.05 09:21| 
 |
Rispondi al commento

CRITICHE A S.SEDE E A RATZINGER PER GESTIONE CASO PRETI PEDOFILI (ANSA) - ROMA, 16 ago - Nel giorno dell'apertura della giornata mondiale
della gioventu' di Colonia, l'associazione radicale Anticlericale.net, da anni impegnata sul fronte della lotta a favore della laicita' dello Stato e delle istituzioni
e per la liberta' religiosa, ha organizzato questa sera, davanti a piazza San Pietro, una iniziativa a favore della liberta' sessuale e di coscienza, contro le
cause delle deviazioni e delle sofferenze, a cominciare da quelle dei preti pedofili e delle organizzazioni pedofobe.
Un'iniziativa alla quale hanno partecipato, tra gli altri, Daniele Capezzone, segretario dei Radicali Italiani, Marco Cappato, segretario dell'Associazione Luca
Coscioni, Rita Bernardini, tesoriere dei Radicali Italiani, oltre ai dirigenti di anticlericale.net.
Presente anche Daniel Shea, l'avvocato di Houston che ha denunciato l'allora cardinale Joseph Ratzinger il quale, dal gennaio 2005, e' imputato davanti alla
VN 16-AGO-05 20:21 NNNN
Secondo Shea, in quanto Capo di Stato in carica, Benedetto XVI avrebbe avanzato ''richiesta formale d'immunita' al presidente degli Stati Uniti, che non ha
ancora reso nota la sua decisione in merito''.
Nella documentazione presentata dai radicali emerge che ''sin dal 1962 le piu' alte gerarchie vaticane, approfittando dello status di entita' sovrana di cui
gode la Santa sede, hanno organizzato e realizzato quella che oggi appare in tutta la sua gravita': una rete di protezione dei preti pedofili, tale da consentire
la diffusione e, per molti di loro, la reiterazione delle violenze perpetrate per anni nella piu' assoluta impunita'''.
Secondo Anticlericale.net, ''il Vaticano, che era a conoscenza del compiersi di tali reati e della loro diffusione, al fine di 'governare' lo scandalo diede
disposizioni tassative, attraverso un'Istruzione diffusa dalla Suprema Sacra Congregazione del Santo Uffizio, pena la scomunica, con l'unico obiettivo di
evitare la fuoriuscita di qualsiasi notizia in merito. Tali disposizioni furono poi confermate nel 2001 dall'allora Prefetto della Congregazione per la Dottrina della
Fede, Joseph Ratzinger, oggi Papa Benedetto XVI''.
''Lo scandalo dei preti pedofili non si limita al recente caso esploso negli Stati Uniti. Non e' solo scandalo, ma reato - affermano i radicali - e non e'
circoscritto alla sola Chiesa americana. La giustizia ha iniziato il proprio corso, ma finora non e' mai accaduto che la Santa sede abbia denunciato essa
stessa alle autorita' giudiziarie fatti di abusi sessuali, pur essendone a conoscenza, ne' abbia collaborato alle indagini''.
''Quella di questa sera - ha detto Capezzone - non e' una manifestazione in odio ai preti pedofili, ma vuole chiedere agli stessi preti e al Vaticano di
rispondere alle accuse: nessuno puo' insabbiare, non sarebbe un atto di carita' cristiana''.
(ANSA).

Corte distrettuale di Harris County, in Texas, per la copertura data ai membri del clero responsabili di abusi sessuali soprattutto su minori.

DANIELA MENNICHELLI 31.08.05 21:23| 
 |
Rispondi al commento

CESNUR e ALLEANZA CATTOLICA

di Miguel Martinez

Massimo Introvigne, sulle copertine dei propri libri, si autodefinisce non solo "uno dei massimi studiosi dei nuovi movimenti religiosi", ma anche dirigente di un'altra associazione, denominata Alleanza Cattolica (di seguito, e con buona pace dell'Azione Cattolica, "AC").

È attualmente uno dei cinque 'consultori' (un termine assai strano) dell'organizzazione. Un altro 'consultore' è Alfredo Mantovano, attualmente "portavoce" di Alleanza Nazionale, e per un breve periodo suo 'coordinatore nazionale', un compito che gli ha dato praticamente il controllo dell'intero partito sotto Gianfranco Fini: un fatto piuttosto sorprendente se si pensa che Mantovano era entrato nel partito da appena tre mesi (vedere "An, primo atto dell'epurazione", La Stampa, 11.12.97, p. 6). Alfredo Mantovano, più recentemente, è diventato sottosegretario nel governo Berlusconi.

AC però non scommette mai su un solo cavallo. Introvigne è un membro importante del CCD. Un altro membro di AC è, casualmente, capogruppo parlamentare dello stesso partito. Allo stesso modo, forse, Introvigne scrive spesso per Il Giornale, mentre un altro militante di Alleanza Cattolica, Andrea Morigi, scrive per Libero.

Ovviamente non c'è nulla di male nel fatto che si sia membri di un'altra organizzazione, per quanto controversa. In fondo, come dice Introvigne nella sua replica alla prima versione di questo documento, "la confusione che più spesso si fa a proposito del CESNUR è l'incapacità di distinguere tra le affiliazioni individuali del direttore e l'associazione in quanto tale".

Il problema però è: è Introvigne che appartiene ad Alleanza Cattolica; o è il CESNUR stesso che appartiene ad Alleanza Cattolica?

AC esiste da circa trent'anni e ha appena 200-300 membri. Ai margini della Chiesa ufficiale per motivi che presto saranno chiari, non è mai stata sotto i riflettori. Fino a poco tempo fa, si trattava di un'organizzazione assai povera, senza alcuna influenza. Le cose sono cambiate per due motivi: il successo politico nel 1994 della destra, un agglomerato di partiti che ha ottenuto milioni di voti senza avere una classe dirigente per gestirli, ha aperto prospettive straordinarie per AC che aveva formato i propri seguaci come una "élite" intellettuale. L'altro motivo è stato l'improvviso successo mondiale di Introvigne come "sociologo" neonato.

Uno sguardo alla homepage del secondo movimento, che si vanta che "militanti di Alleanza Cattolica" hanno fondato tre organizzazioni, il CESNUR, l'IDIS (Istituto per la dottrina e l'informazione sociale) e l'ISIN (Istituto di studi sulle Insorgenze) già mostra come il rapporto tra CESNUR e AC vada oltre una semplice "affiliazione personale".

L'IDIS è associato in maniera talmente stretta ad Alleanza Nazionale che ogni settimana il quotidiano di questo partito, il Secolo d'Italia, dedica una pagina intera all'IDIS. Anzi, si può dire che l'IDIS sia il principale think-tank della destra italiana e deriva le sue idee in gran parte da due fonti: l'ideologia di Plinio Corrêa de Oliveira (di cui parleremo più in dettaglio di seguito) e i "conservatori" statunitensi.

Le "Insorgenze" di cui si occupa l'IDIS furono le insurrrezioni anti-napoleoniche in Italia alla fine del Settecento. Un episodio completamente e ingiustamente rimosso dalla storia italiana. Ma ovviamente lo scopo di questo Istituto è altamente ideologico: si tratta di creare un mito storico alternativo al Risorgimento laico di Cavour e di Garibaldi e alla Resistenza "comunista". Come il CESNUR, l'ISIN ha anche studiosi seri, non sempre consci del progetto in cui sono stati inseriti.

Gli scopi politici di AC non sono un mistero. Il 26.3.94, AC ha pubblicato un "appello elettorale" in cui invitava gli elettori a "partecipare attivamente alle consultazioni votando le liste che si oppongono con maggiore chiarezza al 'partito radicale di massa', cioè al fronte costituito dai socialcomunisti e dai 'progressisti', promotore della scristianizzazione del popolo italiano".


(clicca sull'immagine per la foto intera)

Questa campagna rientrava in un'altra più vasta denominata "un'azione politica umana e cristiana per ricostruire l'identità del popolo italiano", ampiamente pubblicizzata da Il Secolo d'Italia, allora ancora organo dell'MSI-DN (6.1.94). Nel manifesto per questa campagna, Giovanni Cantoni, dirigente di AC, afferma che se forse la Liberté e la Fraternité sono accettabili, la Egalité non lo è.
In poche parole, i militanti dell'organizzazione di destra Alleanza Cattolica creano gruppi di destra. È un loro diritto, finché non si presentano come detentori della scienza sociologica, contrapposti a un mondo di "dilettanti".

Almeno in Italia, Introvigne non è l'unico membro del CESNUR a essere coinvolto anche con Alleanza Cattolica.

AC è anche attiva tra la cosiddetta "destra radicale", un termine che si riferisce a un mondo assai complesso di organizzazioni piccole e conflittuali. Solo un esempio tra molti: il 24.4.98, Aldo Carletti, membro sia del CESNUR che di AC, ha parlato a un convegno organizzato a Varese dal Centro Studi Trans Lineam (vedere Orion, Milano, n. 163, aprile 1998, p. 39). Scrivendo su Orion, una rivista che riflette una gran varietà di opinioni di questa area, Lucio Tancredi ha accusato AC di aver infiltrato la "destra radicale" cercando di convertirla al neoconservatorismo di marca statunitense.

C'è un motivo per questo: il pensiero "controrivoluzionario" che ha ispirato il movimento cattolico AC ha anche ispirato opere non cristiane come La rivolta contro il mondo moderno di Julius Evola e La crisi del mondo moderno di René Guénon. Le loro idee non sono affatto coincidenti, ma nonostante prospettive assai diverse sul cristianesimo, esistono punti di contatto tra le "politiche spirituali" di tutti e tre, come nelle loro opinioni sulla "decadenza del mondo moderno".

Almeno in Italia, Introvigne non è affatto l'unico membro del CESNUR a essere coinvolto in AC. Un'altra persona strettamente associata al CESNUR è il capo stesso di AC, Giovanni Cantoni, ufficialmente "Reggente nazionale" dell'organizzazione. "Reggente" è un termine piuttosto insolito, che può indicare tanto un funzionario ad interim o un detentore di autorità, il motivo per cui questo termine viene adoperato a volta da gruppi di estrema destra che desiderano evitare termini democratici come "presidente". Ovviamente la spiegazione ufficiale è la prima, ma l'interinato di Cantoni dura ormai da alcuni decenni. In ogni caso, un membro di Alleanza Cattolica mi ha confermato che il senso è quello di un persona che governa temporaneamente in nome di un'altra, in questo caso (per motivi ideologici che diventeranno chiari più avanti), in nome della Madonna.

Giovanni Cantoni è anche il coautore assieme a Introvigne di un libretto intitolato Libertà religiosa, 'sètte' e 'diritto di persecuzione', una lunga tirata contro i cosiddetti "movimenti anti-sètte".

AC, al contrario di Massimo Introvigne, non ha mai nascosto le proprie (e legittime) idee estremiste.

Ecco ad esempio il testo di un volantino che risale alla metà degli anni Settanta e che fa riferimento a una delle innumerevoli e banali crisi di governo, seguite da insignificanti elezioni, che hanno caratterizzato la nostra storia. Il "governo rosso" a cui si fa riferimento era una delle solite coalizioni moderate tra democristiani e socialisti, con l'appoggio esterno del cautissimo PCI:

Vota anticomunista, ma non fermarti lì!
Il governo rosso Andreotti-Berlinguer si è 'suicidato' per anticipare il compromesso storico, e il compromesso storico è la premessa al regime comunista.

Queste noiose manovrette per il potere inducono l'autore del volantino a fare un confronto tra la situazione italiana e quella cambogiana, nientemeno; e il volantino termina con questo drammatico appello:

Non disperare! Aiutati che Dio ti aiuta!

-------------------------------
Gli articoli apparsi originariamente su questo sito possono essere riprodotti liberamente,
sia in formato elettronico che su carta, a condizione che
non si cambi nulla, che si specifichi la fonte - il sito web Kelebek http://www.kelebekler.com -
e che si pubblichi anche questa precisazione
Per gli articoli ripresi da altre fonti, si consultino i rispettivi siti o autori

Claudio Girometti 31.08.05 15:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Grillo "parlante",
ho letto che con molto... Travaglio, hai aperto la strada alla comunicazione per tutti.
Già ti scrissi circa le mie attenzioni verso la comunicazione senza bavaglio e di come sia formidabile la conoscenza dedita alla scoperta di vasti orizzonti...
Al Mondo esistono i "Prepotenti", cioè coloro che credono di essere i Potenti; ed i "Potenti", coloro che hanno: grande cuore, maggiore coerenza e spiccato senso di attenzione verso tutti gli esseri, anche verso i più deboli.

Gaetano Di Domenico 30.08.05 23:56| 
 |
Rispondi al commento

La Fallaci è insopportabile, è un'estremista una talebana dell'occidente..
Io l'avrei presa a calci in ***

robby meu Commentatore in marcia al V2day 30.08.05 16:30| 
 |
Rispondi al commento

http://www.corriere.it/Primo_Piano/Cronache/2005/08_Agosto/30/fallaci.shtml

marco di mario 30.08.05 16:16| 
 |
Rispondi al commento

Mamma mia e che è!!!? a calderoli ma vai a cercare le pulci alla gatta vai!!!

Tury Calcagno 30.08.05 15:43| 
 |
Rispondi al commento

1 LITRO DI BENZINA.....un pezzo di storia che ci vogliamo tener stretti!!!!!!!!!
ogni volta che mi soffermo e ci penso, oppure capita che mi venga rammentato in qualche articolo, rimango allibita ...!!!lascio a voi tutti....lo sgomento..!!!!!..
Su ogni litro di carburante venduto in Italia grava un'accisa per la guerra del 1935, una per l'alluvione di Firenze del 1936 e non è finta qui...

1935 Guerra d'Abissinia
1956 Crisi di Suez
1963 Vajont
1966 Alluvione a Firenze
1968 Terremoto del Belice
1976 Terremoto Friuli
1980 Terremoto Irpinia
1983 Missione in Libano
1996 Missione in Bosnia
2004 Rinnovo contratto autisti tram

piango.....in questo muro...!!!!perche' non posso fare altro...ahime!

monica amianto 30.08.05 15:01| 
 |
Rispondi al commento

Infatti, cominciamo a metterla così: chi è che conosce almeno una chiesa che abbia esposto per intero e all'interno dei locali dove si svolgono le celebrazioni lo striscione?! Mah...

Omar Ottonelli 30.08.05 13:01| 
 |
Rispondi al commento

Quando è arrivato il fantomatico striscione in parrocchia, lo abbiamo arrotolato in basso così da coprire gli sponsor e lo abbiamo attaccato!:)

Il papa stesso nella sua omelia a Colonia ha detto che alcuni traggono profitto dalla religione, io cerco di non farlo.

L'8 per mille aiuta tantissime realtà, in Italia e nel mondo, ve lo assicuro. Vi sono persone che grazie a quei soldi hanno una vita migliore in tutti i sensi, non è solo propaganda ideologica, se non credete a me andate a toccare con mano, andate a vedere nelle vostre città quello che socialmente fa la Caritas, la parrocchia.

Se avete tempo date un occhiata al sito dell'8 x mille. www.8xmille.it

don Enrico Rampone 30.08.05 12:27| 
 |
Rispondi al commento

Penso che nella chiesa ci siano molte pecche, ciononostante come fai a dire che la chiesa non fa niente per i malati di aids in africa??
Io ho un mio amico in missione proprio in Africa e proprio guardacaso su un progetto di prevenzione all'AIDS e ho un altro amico sempre in missione in Rwanda.. conosco decine DECINE di persone come te o come me, alcune non credenti, che sono all'estero per un lungo periodo di "volontariato" e tutte con associazioni legate alla chiesa.
Insomma non spariamo ca**te a vanvera, ci sono cose che la chiesa fa e ha fatto che non piacciono nemmeno a me che sono credente e di cui i verrà a capo, ma se non sai di cosa stai parlando perchè non eviti di postare?

robby meu Commentatore in marcia al V2day 30.08.05 09:03| 
 |
Rispondi al commento

http://www.banchearmate.it/

Mario Scafroglia 29.08.05 16:14| 
 |
Rispondi al commento

Io sono non credente. Lo dico adesso per fare capire il mio punto di vista. Ci sono molte cose su le quali non sono d'accordo, cose che fa la chiesa e cose che non fa. Ma che chiedono soldi ad una banca che aiuta a vendere armi non mi sorprende visto che la banca del Vaticano stesso è pieno di soldi sporchi sia della mafia che di altre organizazioni al quanto losche. Quando la gente finalmente si toglie l'idea che la chiesa è infallibile e che porti la parola di un qualsiasi dio, magari il mondo commincerà ad essere un posto in cui si può vivere con un po' di ragione è pace.

Christopher Scognamiglio 29.08.05 15:07| 
 |
Rispondi al commento

Per Omar Ottonelli:

se vuoi sapere come affidare soldi in modo losco alla chiesa rileggiti le informazioni sul Banco Ambrosiano, lo Ior e Calvi, eppoi rabbrividisci.

Simone Grassi Commentatore in marcia al V2day 29.08.05 15:01| 
 |
Rispondi al commento

Sul discorso del Papa a Colonia cosa vuoi dire,
invece di dire cosa si puo' fare per salvare l'africa dall'AIDS parla di come e' bello stare insieme. Certo che e' bello, ma perche' non spiega perche' NOI PECCATORI (come e' normale che accada) non abbiamo perseguito come doveroso la pedofilia nella chiesa americana. Perche' la chiesa si e' preoccupata di chiedere l'immunita' per il nuovo capo di stato del Vaticano, che negli states c'e' stato. Siamo peccatori si, pero' poi bisogna essere pronti a fare ammenda. Parla cosi e' fin troppo facile per persone di cultura come puo' essere questo papa. Che inizino a dire come la chiesa vuole affrontare i problemi di tutti i giorni, io in base a cosa dovrei dargli l'8 per mille? Perche' mi hanno battezzato quando avevo 15 giorni? La chiesa non e' disposta a togliersi il velo del mistero della fede perche' la gente con la gente del 2000, con piu cultura e metalita' aperta si allontana da questa chiesa. Basta fare filosofia, si tiri su le maniche la chiesa, dica e faccia cose pratiche, utili, che facciano ritrovare la gente, non per mantenere verde l'orticello. Cosa se ne fa la chiesa di 2miliardi di fedeli, quando i veri praticanti e osservanti sono 50mila (forse).

Simone Grassi Commentatore in marcia al V2day 29.08.05 14:55| 
 |
Rispondi al commento

X TUTTI

Ribadisco un discorso di Papa Benedetto XVI e su questo vorrei sentire parere, non su UFO, marxisco e altre cose che sono fuori tema (off topic).

Veglia con i Giovani - Sabato 20 Agosto 2005
GIORNATA MONDIALE DELLA GIOVENTU'
Colonia, Spianata di Marienfeld

Cari amici!

(...) SONO MOLTI COLORO CHE PARLANO DI DIO; nel nome di Dio si predica anche l'odio e si esercita la violenza. Perciò è importante scoprire il vero volto di Dio. I Magi dell'Oriente l'hanno trovato, quando si sono prostrati davanti al bambino di Betlemme. "Chi ha visto me ha visto il Padre", diceva Gesù a Filippo (Gv 14, 9). In Gesù Cristo, che per noi ha permesso che si trafiggesse il suo cuore, in Lui è comparso il vero volto di Dio. Lo seguiremo insieme con la grande schiera di coloro che ci hanno preceduto. Allora cammineremo sulla via giusta.

Questo significa che non ci costruiamo un Dio privato, non ci costruiamo un Gesù privato, ma che crediamo e ci prostriamo davanti a quel Gesù che ci viene mostrato dalle Sacre Scritture e che nella grande processione dei fedeli chiamata Chiesa si rivela vivente, sempre con noi e al tempo stesso sempre davanti a noi.

SI PUO' CRITICARE MOLTO LA CHIESA. Noi lo sappiamo, e il Signore stesso ce l'ha detto: ESSA E' UNA RETE CON DEI PESCI BUONI E DEI PESCI CATTIVI, UN CAMPO CON IL GRANO E LA ZIZZANIA. Papa Giovanni Paolo II, che nei tanti beati e santi ci ha mostrato il volto vero della Chiesa, HA ANCHE CHIESTO PERDONO per ciò che nel corso della storia, a motivo dell'agire e del parlare di uomini di Chiesa, è avvenuto di male. In tal modo fa vedere anche a noi la nostra vera immagine e ci esorta ad entrare con tutti i nostri difetti e debolezze nella processione dei santi, che con i Magi dell'Oriente ha preso il suo inizio. In fondo, E' CONSOLANTE IL FATTO CHE ESISTA LA ZIZZANIA NELLA CHIESA. Così, con tutti i nostri difetti possiamo tuttavia sperare di trovarci ancora nella sequela di Gesù, che ha chiamato proprio i peccatori. LA CHIESA E' COME UNA FAMIGLIA UMANA, ma è anche allo stesso tempo la grande famiglia di Dio, mediante la quale Egli forma uno spazio di comunione e di unità attraverso tutti i continenti, le culture e le nazioni. Perciò siamo lieti di appartenere a questa grande famiglia che vediamo qui; siamo lieti di avere fratelli e amici in tutto il mondo. Lo sperimentiamo proprio qui a Colonia quanto sia bello appartenere ad una famiglia vasta come il mondo, che comprende il cielo e la terra, il passato, il presente e il futuro e tutte le parti della terra. In questa grande comitiva di pellegrini camminiamo insieme con Cristo, camminiamo con la stella che illumina la storia. (...)

Joseph Ratzinger
+ BENEDICTUS XVI

---

Testo integrale:
http://www.vatican.va/holy_father/benedict_xvi/speeches/2005/august/documents/hf_ben-xvi_spe_20050820_vigil-wyd_it.html


DISCUTIAMO DI QUESTE AFFERMAZIONI?

Davide Fissore 29.08.05 12:01| 
 |
Rispondi al commento

Non capisco come si possa associare il cattolicesimo con il comunismo o il fascismo o il marxismo...è vero che sono tutte idiologie (almeno in senso ampio), ma percepite in modo diverso dalla stragrande maggioranza delle persone. Solo il cattolicesimo è visto come religione, come si può accostare quindi religione conla politica?
in più vorrei fare un piccolo appunto a chi pensa che le sponsorizzazioni siano state una piccola falla nella GMG: non credete che il discorso sia solo economico, si parla infatti di pubblicità. Il ritorno economico è stato sicuramente rilevante, ma quello che voleva fare il banco di Roma era associare il suo nome a questa manifestazione (chiaro no?), anche a costo di sgamatura...quel che dispiace è ovviamente il consenso della chiesa a questa opera riabilitativa Ovviamente a me non sorprende tanto questa manovra, che vede da una parte la chiesa che avalla la sponsorizzazione di aziende dalla "fedina morale" non proprio immacolata, dall'altra proprio queste aziende che vogliono "farsi vedere", pubblicizzare il loro marchio, in una manifestazione tanto cara al mondo dei buoni, degli impegnati, dei caritatevoli. Occhio ragazzi a volte le buone intenzioni non bastano.

Roberto Storani 29.08.05 11:34| 
 |
Rispondi al commento

Ma fammi il piacere..
Su tutte le prime pagine dei giornali..
Sono cose di cui si parla da un secolo, non certo solo adesso e non nel modo che hai descritto te!!
Hai omesso di riportare:
1. il TESTO della famosa segretissima lettera, che non è affatto segreta ma è stata pubblicata già nel 2001 e si chiama "Sacramentorum sanctitatis tutela" ed è una lettera apostolica di Giovanni Paolo II, quindi figuriamoci..
2. il punto di vista dell'accusato (la santa romana chiesa). Ometto di citare le fonti (quelle che hai riportato te le trovi so google non c'è bisogno di scrivere tanta roba) ciascuno se ha voglia ne trova a pacchi e trova sopratutto quelle che vuole trovare..
Sull'observer trovi anche gli avvistamenti ufo..
NON difendo nessuno, tantomento un papa o un vescovo, ma bisogna essere un attimino equilibrati.. mi danno da fare le sparate a zero!
Concordo sullo stato dell'informazione in italia, che fa cagare, ma i titoloni da prima pagina sono altra roba.
ciao

robby meu Commentatore in marcia al V2day 29.08.05 09:39| 
 |
Rispondi al commento

Segnalo che nella chiesa di Piazza Giotto, ad Arezzo, il drappo è esposto in un'aula del catechismo (non in chiesa) e nel drappo non c'è alcun logo di nessun sponsor... Vi invito a visitare la chiesa per credere...

Omar Ottonelli 29.08.05 09:38| 
 |
Rispondi al commento

scusate la mia ignoranza....se lo sponsor è esposto sul drappo, vuol dire k qualcuno ha ricevuto denaro x la sponsorizzazzione, giusto? perchè questo finto moralismo? perchè a monte nn si è rifiutato di ricevere la somma da questi "mostri"? k in quel momento avranno dato certamente respiro alle casse dell'organizzazzione GMG? ma ora si dimentica cio e si condanna x il loro traffico di armi...penso k nessuno abbia dato l'obbligo di accettare € da loro....ottimo esempio di ipocrisia! forse i parroci nn sanno k senza i loghi delle società k hanno tagliato magari alcuni iniziative nn avrebbero potuto andare avanti?...

paolo rossi 29.08.05 09:20| 
 |
Rispondi al commento

scusatemi, il mio precedente intervento era rivolto a robby meu, non a Marco Toracca, chiedo venia per l'errore.
buonanotte

Giordano Bruno 27.08.05 02:23| 
 |
Rispondi al commento

Marco Toracca:
-
http://observer.guardian.co.uk/international/story/0,6903,1469055,00.html
-
http://www.washingtonpost.com/wp-dyn/content/article/2005/08/10/AR2005081001889.html
-
Tu leggi tutti i giorni il washington post e il the guardian?
evidentemente ti è sfuggito qualcosa...

Giordano Bruno 27.08.05 02:18| 
 |
Rispondi al commento

Alcune Fonti a supporto del mio precedente intervento:
-
http://liberoblog.libero.it/mondo/bl1025.phtml
-
http://www.novionline.net/index.php?option=com_simpleboard&func=view&catid=2&id=469
-
http://www.canisciolti.info/modules.php?name=News&file=article&sid=1535
-
http://www.guidasicilia.it/ita/main/news/index.jsp?IDNews=18107
-
http://www.radioradicale.it/primopiano.php?mostra=1466
-
http://www.bradenton.com/mld/bradenton/news/local/12402665.htm
-
http://www.insurancejournal.com/news/national/2005/08/19/58590.htm
-
http://www.legalbrief.co.za/article.php?story=20050826083243478
-
http://www.freep.com/news/nw/popesue18e_20050818.htm
-
http://en1.chinabroadcast.cn/2239/2005-8-17/118@266481.htm
-
http://www.theeagle.com/stories/081705/faith_20050817006.php
-
http://wireservice.wired.com/wired/story.asp?section=Breaking&storyId=1077124&tw=wn_wire_story
-
http://www.edmontonsun.com/News/World/2005/08/17/1176560-sun.html
-
http://www.kvia.com/Global/story.asp?S=3730537
-
P.S.
(posso continuare con le fonti)

Giordano Bruno 27.08.05 02:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Belcampo,
ti ringrazio per aver messo a nudo la mia ingenuità da utile idiota... ne parlerò con gli altri 999.999 ragazzi e sono convinto che anche loro, finalmente e grazie al tuo intervento, apriranno gli occhi.

E per essere precisi:
- "Dunque l'induismo avvicina piu' del cattolicesimo ad un ipotetico dio?" Che vuol dire? E poi di ipotetico non c'è nulla... c'è un tizio che 2000 anni fa è passato dalla Palestina e tre giorni dopo essere stato ucciso è risorto... ma forse era solo uno come gli altri, del resto a chi non è mai capitato di risorgere?

- "Il Papa e' amico e intimo di tutti i potenti del mondo occidentale. Come mai, essi, che sono dei mascalzoni, non risentono affatto della vicinanza di un uomo teoricamente superiore?" Forse (e dico forse perchè non mi permetto di giudicare) perchè loro di Cristo se ne infischiano, ma non vedo che colpa ne abbia il papa... Beh, insomma, chiedilo a loro ecco...

- "Il Vaticano si comporta in materia finanziaria,
come uno dei tanti paradisi fiscali sparsi per il
mondo. L'investitore che vuole far espatriare i suoi capitali, sa che rivolgendosi ai preti, potra'anche tacitare la sua falsa coscienza?" Mi dici esattamente come si fa, perchè a me non risulta... e pensare che di preti o il difetto di frequentarne molti, anche se di ricchezza nelle mie tasche e nelle loro non ce ne è poi così tanta...

-"Il Vaticano protegge i preti pedofili sottraendoli alla giustizia dello Stato". Uhm, mi sembra il caso di ripassare un po' l'art.8 del concordato... Nessun problema, sviste che capitano...

- "non si accorgono di fare da paravento per una delle istituzioni piu' corrotte del mondo?
Tale figura si definisce come 'utili idioti'". A parte l'offesa, per la quale ti ringrazio sentitamente (visto che, come ricordavo qualche giorno fa su questo forum, Cristo ci ha già tranquillizzato: "Beati sarete voi quando vi insulteranno, vi malediranno e, mentendo, diranno ogni male per causa mia"), non mi sono affatto accorto di fare da paravento ad alcuna istituzione corrotta; penso più che altro di aver dato il mio contributo per spingere quella stessa istituzione, alla quale io e gli altri 999.999 ragazzi apparteniamo, verso quegli obiettivi che Cristo ci ha detto di perseguire.

Un saluto e un abbraccio fraterno a tutti.

Omar

Omar Ottonelli 27.08.05 01:09| 
 |
Rispondi al commento

"Nulla e' piu' forte del bisogno di cercarsi
un illusione"
Holbach

Ai raduni religiosi in India, si incontrano piu'
di 50 (cinquanta) milioni di persone, l'ultimo e'
stato nel 2003.
Dunque l'induismo avvicina piu' del cattolicesimo
ad un ipotetico dio?

Il Papa e' amico e intimo di tutti i potenti del
mondo occidentale.
Come mai, essi, che sono dei mascalzoni, non
risentono affatto della vicinanza di un uomo
teoricamente superiore?

Il Vaticano si comporta in materia finanziaria,
come uno dei tanti paradisi fiscali sparsi per il
mondo.
L'investitore che vuole far espatriare i suoi
capitali, sa che rivolgendosi ai preti, potra'
anche tacitare la sua falsa coscienza?

Il Vaticano protegge i preti pedofili (o meglio:
pederasti) sottraendoli alla giustizia dello Stato.
I maniaci che non sono ordinati sacerdoti, non
sono discriminati?

Infine: molti dei giovani che vanno a questi raduni saranno anche animati da buone intenzioni,
ma sono come minimo degli ingenui;
non si accorgono di fare da paravento per una delle istituzioni piu' corrotte del mondo?
Tale figura si definisce come 'utili idioti'.

E. Belcampo
paganesimo

E. Belcampo 26.08.05 18:51| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti,

riguardo le sponsorizzazioni scomode ala GMG di Colonia, ho letto sul giornale che compare anche la Bayer che mi ricordo, da un recente spettacolo di Beppe Grillo, sia la ex IG Farber(mi sembra che si chiamasse così) l'azienda che formiva i gas ai lager nazisti.

Saluti
Marco Toracca
La Spezia

Marco Toracca 26.08.05 16:53| 
 |
Rispondi al commento

Giordano Bruno:
eccone un altro di quelli che quando ricevono per email le catene di s.antonio le legge accuratamente..
specifica le fonti, please, siccome non parli del Congo ma degli stati uniti e della gran bretagna, quale giornale ha messo in prima pagina il "caso" del papa pedofilo?
Leggo ogni giorno il New York Times, il Washington Post e The Guardian ma guardaunpò non c'e traccia di alcun processo al papa..
Forse non leggo bene, dimmi te su quale giornale, in quali giorni e su quali pagine devo leggere..

ps: ti sussurro una notizia grossa grossa: sapevi che Pippo è stato arrestato perchè girava nudo a Central Park? Stava molestando Nonna Papera, la fonte è sicura: è l'elefante che vola con le orecchie, dall'alto lui vede tutto

robby meu Commentatore in marcia al V2day 26.08.05 15:14| 
 |
Rispondi al commento

..MMaapperfavore!!..ki manda in giro queste voci sono GuArDaCaSo..i radicali ke ancora non hanno digerito i 'risultati' del referendum

Maria Rita Rongio 26.08.05 14:34| 
 |
Rispondi al commento

Ma sì, tanto il Vaticano può anche permettersi di fare a meno degli sponsor. Ogni anno, solo dalla Germania, riceve 4miliardi di euro per la tassa sulle chiese... per non parlare poi di quanto riceve dall'Italia!
Ma forse tutti quei soldi serviranno a Ratzinger per comprarsi l'immunita dal processo che si sta svolgendo negli USA e che lo vede complice di PEDOFILIA...
Complimenti ai giornalisti italiani che ignorano costantemente la faccenda, mentre nel resto del mondo (vedi UK e USA) c'è un pandemonio da prima pagina: il 40° posto nella classifica internazionale di libertà di stampa ce lo meritiamo proprio!


Saluti.

Giordano Bruno 26.08.05 13:41| 
 |
Rispondi al commento

'Cattivo maestro'..

Ti commenti da solo (non solo x il 'nik'..)

Maria Rita Rongio 26.08.05 09:39| 
 |
Rispondi al commento

x maria rita rongio

il tuo assolutismo è deprimente, quasi come la tua ignoranza culturale, prima di parlare di stalin o di lenin pensa ai milioni di morti che ha prodotto la chiesa cattolica nei secoli con la sua evangelizzazione forzata, pensa a cosa ha fatto e fa la chiesa cattolica, pensa a Marcinkus, pensa ai papa re, ai danni prodotti in tutto il mondo da una minoranza che ha usato la forza, e non quella dell'ostia o della bibbia, cresci che ti farà bene.

cattivo maestro 26.08.05 00:53| 
 |
Rispondi al commento

a carlo raggi:

minorato mentale a chi?
bada a come parli, finchè esprimi deliranti opinioni da quell'ignorante che sei ci può anche stare, ma le offese su un blog - anche se di livello veramente basso come questo - risultano perlomeno vigliacche ne?
Cosa ne sai te cervellone?

Minorato mentale sarai te che continui a guardare la tv, non fare una beneamata dalla mattina alla sera se non startene a spappolarti il cervello sui siti porno..

Occhio che poi ti tracciano l'ip, devi stare più attento

mo fa te 25.08.05 15:17| 
 |
Rispondi al commento

Ecco un pensiero buono e pio

La proposta del predicatore americano: "Ammazziamo Chavez"
redazione

Il presidente Hugo Chavez è un pericolo per gli Stati Uniti d'America, ma una guerra contro il Venezuela non è il modo migliore per risolvere il problema. Ne è convinto il pastore americano Pat Robertson, famoso per le sue prediche estremamente radicali trasmesse in tv dal canale "Christian Broadcast Network". Il religioso propone una strategia che - assicura - è molto più efficace. Robertson pensa infatti sia decisamente più conveniente uccidere Chavez con una "operazione in nero".

"Il Venezuela rischia di diventare un trampolino di lancio per infiltrazioni di comunisti e per estremisti islamici. E' arrivato il momento di eliminare Chavez - ha tuonato - non abbiamo bisogno di un'altra guerra da duecento milioni di dollari per liberarci del dittatore, è molto più facile far fare il lavoro da agenti segreti e farla finita una volta per tutte. L'America ha la capacità di eliminarlo, ed è arrivato il momento di usare questa capacità".

Immediata la replica del Governo di Caracas, che ha bollato come "terroristiche e criminali" le dichiarazioni di Robertson.
Il Dipartimento di Stato americano ha subito messo in chiaro che l'eliminazione fisica di Chavez non è un'opzione al vaglio dell'amministrazione di George W. Bush.
***

Umberto Mas 25.08.05 11:28| 
 |
Rispondi al commento

LA TELEVISIONE NON HA PIU' LIMITI

TRATTO DA TGCOM

Reality show, ultima frontiera: la gara dello sperma, in Olanda
Spunta pure una "gara dello sperma" nei reality show: la tv olandese trasmetterà un programma Voglio tuo figlio, ma nient'altro dove una donna nubile sceglierà l'uomo che giudica miglior donatore di sperma da cui essere fecondata.

STYRLO BATOCCO Commentatore in marcia al V2day 25.08.05 10:45| 
 |
Rispondi al commento

@ Omar

Ciao, volevo dirti ke mi e' davvero piaciuto il tuo commento...dato ke non sono stata a colonia (anke se l'ho seguita in tv..e sentiro' dai fratelli ke torneranno alla comunita ke frequento..), be' avrei tanto voluto, ma diciamo ke Dio ha avuto altri programmi x me e mio marito;)..
xo' mi hai gia'allargato l'orizzonte di cosa e' stata Colonia.
E' meglio non giudicare queste persone ke offendono, si'..anke se la tentazione...!! ci riesci meglio di me, ma e' pur vero ke spiattellare la verita' anke con irruenza a volte ci vuole, inutile essere buonisti e perbenisti. cmq piu' kiaro di cosi' non potevi essere, io ho il dubbio ormai,purtroppo come ho gia' detto siamo liberi, e ognuno libero di rimanere nelle sue ristrettezze o vittimismi, nonostante ogni giorno il mondo 'urli d'amore'; se qualcuno continua a fare interventi piu' o meno offensivi ma assolutamente virtuali, su questo blog(o altri forum )..cosa portera' di concreto invece nella vita reale di quanto dice?..Colonia e' stato anke spirito d'adattamento ho sentito, sakki a pelo freddo..mancava l'acqua calda, (negli ostelli)il cibo non era prelibato a quello cui noi italiani siamo abituati..si i tedeski sono piu'..'temprati' in questo, e penso ke un'esperienza di preghiera cosi'..va' vissuta proprio cosi'.
La parola e' importante dice Gesu'..il metterla in pratica poi, e' essenziale.
ok ti saluto te ki collabora al vostro sito e un po' tutti va'!;)
shalom!

Maria Rita Rongio 25.08.05 09:28| 
 |
Rispondi al commento

Chi non ha vissuto la GMG non può dire cosa è la GMG.
Basta con queste sparate spesso fuori luogo contro la Chiesa!

Riccardo Plagio 25.08.05 09:27| 
 |
Rispondi al commento

1 milione di giovani a colonia: 1 milione di minorati mentali !!

carlo raggi 25.08.05 08:40| 
 |
Rispondi al commento

..povera CHIESA.. vittima del capitalismo... come la somalia..che ha la cocacola...

maurizio sbrogio' 25.08.05 03:03| 
 |
Rispondi al commento

Vi racconto in poche parole Colonia.
Permettetemi di farlo, ho letto troppe voci buoniste, stucchevoli, false e perbeniste, se non (molto spesso) semplicemente offensive. Non le sopporto. E meritano una risposta. Permettetemi di reagire alle tante e ingiustificate offese mosse a quel milione di giovani, offese che testimoniano una capacità di lettura della realtà davvero penosa, offese estratte a caso dal cappello dell’ignoranza, offese lanciate dal morbido della propria poltrona da chi di ciò che è successo a Colonia non ha sentito neppure l’odore, offese di chi crede di aver capito tutto senza uscire dalla propria ideologia accecante... Scusatemi se a volte mi divertirò ad essere duro ed esplicito, è un po’ il mio modo di scrivere, niente di personale, prendetela con ironia… è che quando ci alziamo dagli inginocchiatoi abbiamo un bisogno tremendo di sfogarci…
Innanzitutto il costo: i pellegrini dei paesi ricchi pagano di più, quelli poveri di meno. I paesi ricchi versano infatti un contributo di solidarietà per far venire i fratelli dal Sud del mondo e per sostenere l'opera missionaria. Già, non c’erano solo i grassi e ricchi giovani occidentali, ma era pieno di fratelli africani e sudamericani (qualcuno è interessato alle foto dei fratelli ghanesi ospiti assieme a noi a Dresda?). Mi stupiscono le voci, rimbombanti di retorica, di chi si chiede (con quell’impareggiabile ironia di chi ha capito tutto) perché quella ricchezza non sia stata data ai più bisognosi: mi stupiscono proprio perché molti soldi al Sud ci sono andati (oltre al contributo previsto nella quota di iscrizione, basta pensare che le offerte raccolte durante tutte le messe sono state destinate alle missioni nel Sud-Est asiatico). E permettetemi: chi è che in Africa o in Sud America ci sputa sangue? I perbenisti come tanti se ne incontrano in questo forum o i missionari della Chiesa Cattolica? E quanto credete che costino tutte le feste dell'Unità che si organizzano in Italia durante l'anno? Perchè tutti quelli che vanno lì per contarsi sono "per bene" e i cattolici no? A che ospedale vi curate? Al Palmiro Togliatti o al Fatebenefratelli? A quale mensa vanno i poveri? A quella di Rifondazione o a quella della Caritas? Aprite gli occhi, è l’ora… Chi tira fuori dalla droga molti giovani? Don Gelmini o i quei bei giovani rincoglioniti dagli spinelli che fanno le spese proletarie?
Passiamo al "cosa fanno". In molti hanno scritto che eravamo lì con le nostre chitarrine per contarci: beh, se vi può interessare nella sola Dresda (dove ero ospitato nella prima settimana) il 12 agosto sono stati messi su circa 200 progetti sociali; io, col mio gruppo, abbiamo, guarda un po', venduto prodotti del commercio equo e solidale di fronte al castello di Dresda. Qualcuno vuole le foto o vi accontentate di sapere che, sebbene papaboy, anch'io rientro nella categoria dei “bravi e buoni” come molti di voi e non limito solo ad acquistare questo tipo di prodotti, ma lavoro anche in un'Ong che li commercia ad Arezzo? Ecco, 200 progetti sociali. Dresda ha cambiato volto. E non sono chitarrine, sono gesti. E non sono vetrine infrante o cassonetti incendiati, sono segni di amore. Non sono parole dette su un palco, ma gesti lontani dalle telecamere…
Perché ci siamo andati? Per fare Chiesa, per pregare assieme, per stringere amicizie inscindibili con le famiglie che ci ospitano e ci trattano come loro figli, per far vedere al mondo che si può essere un milione per più di una settimana senza nessun incidente, per mostrare come la forza della fede in Cristo sia la sola luce, per vedere tutti i volti e i colori che compongono il mondo… E per “tornare per un’altra via”, come il Vangelo dei Magi ci insegna. Già: andate su www.arezzogiovani.it e guardate quante idee e quanti progetti nascono al ritorno dall’una o dall’altra gmg. Vi bastano come motivi per giustificare la nostra presenza o siete sempre convinti che sia stata le cieca e acritica osservanza degli inviti ecclesiastici?
Venite a Sidney, abbiatene il coraggio. Acquistate una vhs di Colonia. Abbiate il coraggio di guardare ciò che è successo la scorsa settimana in Germania con occhi onesti e senza pregiudizi, liberatevi della vostra ideologia anticattolica. Andate oltre il drappettino appeso nella vostra chiesa (o meglio: per lo meno andate a vedere se effettivamente c’è, visto che se ne sono visti pochi in giro – fidatevi, ho la cattiva abitudine di frequentare quei circoli reazionari…). Abbiate coraggio. Abbiate il coraggio di guardare negli occhi quei ragazzi; scoprirete una consapevolezza della loro presenza molto più forte di quella della vostra assenza. Abbiate il coraggio di lasciarvi parlare e mettete in disparte, una volta tanto, la vostra voce, troppe volte salda e piena di certezze ben confinate… Abbiate il coraggio di ascoltare chi crede in una testimonianza e non in una morale, di chi si conforma entro un unico corpo e rifiuta la religione fai da te, che è davvero quell’illusorio oppio dei popoli che ci contestate. Siete voi gli illusi, siete voi gli oppiati, siete voi ad illudervi che esista quel Dio che meglio vi piace e non quello che qualcuno ci ha testimoniato.
Mi auguro che ci siano ancora tante Gmg, mi auguro ancora di continuare a vedere la pace nel volto di quei ragazzi, mi auguro di veder bruciare sempre meno cassonetti nel nome di una sputtanatissima pace…

E adesso riprendete pure la vostra campagna diffamatoria. Non ci sorprendete: “Beati sarete voi quando vi insulteranno, vi malediranno e, mentendo, diranno ogni male per causa mia. Rallegratevi ed esultate, perché grande è la vostra ricompensa nei cieli” (Mt 5,5-12, come sanno i tanti biblisti che sono intervenuti nel forum). Beh, un saluto ed un abbraccio fortissimo a tutti: a tutti coloro che erano a Colonia e che si sono fatti vivi nel forum e a tutti quelli che hanno perso tempo ad offenderci. “Amate i vostri nemici, pregate per i vostri persecutori”.

Omar


Omar Ottonelli 25.08.05 01:59| 
 |
Rispondi al commento

non invidio la fede. sono triste perchè non mi ha voluto. come tante cose del resto..
il rifiuto di ciò che mi piacerebbe ottenere crea rassegnazione.
è la mia fede. l'unica che mi è concessa. non sono ricco io.. alla fede o a dio poco conta.
ad alcuni fa bene, ad altri piace. è certo che molti esponenti della chiesa non sono in grado di comunicarla altrimenti non si spiega tutto questo astio altrui ed il mio. come se tutti quelli che leggo quì fossero stati traditi nel profondo. da dio, dalla chiesa, come ed in qual modo, non so.
Giovanni paolo II aveva talento: sapeva comunicare la fede. Dio gli aveva concesso qualcosa di più. anche i sassi lo capivano.
questo papa è più duro. è tedesco!!che farci?
grazie. ciao!!

evaldo amatizi 24.08.05 21:23| 
 |
Rispondi al commento

Il sig. Gianni Cagnin giustamente osserva che "le persone che pendono maggiormente dalle labbra della Chiesa sono proprio coloro che la contestano maggiormente". Vi possono essere varie ragioni.

Io citerei questa : "se su 100 cittadini 90 non si esprimono (per disinteresse o per tacita delega allo Stato), e solo 8 firmano per la Chiesa Cattolica, l'80 per cento della quota IRPEF stabilita andrà alla Chiesa Cattolica. tratto da : http://www.disinformazione.it/8permille.htm

Sebastiano Rossi 24.08.05 19:00| 
 |
Rispondi al commento

Ho un'arcobaleno di fronte alla veduta della mia finestra! e' bellissimo!

elia rizzuti 24.08.05 17:37| 
 |
Rispondi al commento

Bene, vedo che sei una persona con la quale si può avere un confronto equilibrato.
Sono perfettamente d'accordo con te su quello che dici, infatti sono pienamente convinto che dovrebbero essere i governi a muoversi in merito a questi problemi combiando le politiche economiche, peccato che gli interessi economici la facciano da padrone. Per questo se aspettiamo che le cose cambino dall'alto ne passerà di acqua sotto i ponti...
Io faccio parte di una comunità che ha come obiettivi principali la pace e la solidarietà. A noi non sta bene di starcene qui comodi ad aspettare che le cose cambino, ma ci adoperiamo per realizzare progetti di solidarietà come la costruzione di panifici, scuole, ospedali, o le adozioni a distanza. Ti assicuro che di deprimente non c'è proprio niente, anzi non puoi nemeno comprendere la gioia che vediamo negli occhi delle persone che riusciamo ad aiutare tramite dei missionari di fiducia.
Per quanto riguarda il parlare con Dio questo non significa non parlare con gli altri, anzi, è un possibile argomento di condivisione in piu ;-)

Lorenzo Parisi 24.08.05 17:10| 
 |
Rispondi al commento

per Lorenzo....
ciao sono sempre marco, ho letto la tua risposta e sono contento del tuo tentativo di darmi una tua opinione in merito all'incontro che avete avuto a colonia.
ma una cosa proprio te la devo dire...
è questa: "solidarietà internazionale"
Il fatto che la solidarietà possa essere una delle attività di un buon cristiano mi "rattrista molto" e ti spiego perchè.
Credere che la solidarietà risolva i problemi secondo me è il + grave errore che si possa commettere.....
il motivo è semplice e cioè che con la solidarità si accetta tranquillamente che ci siano persone fortunate (i ricchi) e persone meno fortunate(i poveri).(come scritto in una enciclica di cui adesso non ricordo il titolo).
Non si arriva al nocciolo della questione e cioè che i ricchi ci sono perchè ci sono i poveri....quindi di conseguenza per eliminare la povertà bisogna in qualche modo porre un freno all'accumulo di ricchezza.
Come? Sicuramente facile a dirsi e difficile a farsi.... ecco alcune soluzioni....
eliminare gli utili delle aziende (anche l'azienda chiesa)..., non continuare a sottrarre le ricchezze (naturali) dei paesi in via di sviluppo corrompendo i politici che le guidano, riconvertire tutte le armi, aerei da guerra, prtaerei varie in trattori, non permettere + a poche persone di rappresentare i voleri di qualche milione di cittadini.....ma se proprio devo dirla tutta...eliminare i confini...decisi a tavolino dai generali dopo qualche milione di morti per preservare i limiti entro i quali la classe dirigente può tranquillamente legiferare nella maniera che ben conosciamo e grazie agli eserciti che li proteggono.
ciao
p.s. e se poi la sera a casa dopo una produttiva giornata di lavoro si è stanchi e si vuole parlare col proprio dio fatelo pure...io sicuramente parlerò con mia moglie e i miei figli...il mondo è bello xchè è vario...ciao

marco franci 24.08.05 16:55| 
 |
Rispondi al commento

a Massimiliano Villani (don Max):

ma te ci sei stato con i tuoi ragazzi ad una GMG? Il mio prete si lamentava pure lui, dicendo soltanto "ma lasciate che vadano.." e non è mai venuto con noi.
Le gmg a cui ho partecipato io (Parigi e Roma) sono state una vera occasione di crescita sia umana che spirituale, per me e per i miei amici.
I sacerdoti di oggi dovrebbero sporcarsi un pò di più la vestina, secondo me, prima di lamentarsi di questo o di quello..

Evento mediatico.. bha..
Puntare all'entusiasmo non è poi così deleterio, in un mondo che valorizza solo gli assassini, gli stupri, lo sfruttamento, il consumismo, la guerra!!!
E' che una volta tornati a casa, i giovani TROPPO SPESSO sono lasciati soli proprio dai loro sacerdoti, e così anche gli entusiasmi se ne vanno non lasciando niente..
Chiediti perchè ci sono tanti giovani che vanno, che si fanno cinvolgere in questi eventi: magari vanno dove c'è qualcuno che parla con loro?

robby meul 24.08.05 16:00| 
 |
Rispondi al commento

Caro Marco, la tua è una osservazione piu che lecita dal tuo punto di vista. Io ci sono stato e provo a risponderti anche se so che è molto difficile.
Credo che la maggior parte dei ragazzi sia andata per incontrare Dio e quindi tornare a casa rafforzati nella fede e consci che in tutte le parti del mondo ci sono persone che pregano lo stesso Dio e che ne condividono i progetti di pace e tolleranza. Tutto qui... Nessuno ha la presunzione di cambiare il mondo. E quando dici che 1 milione di persone sono troppe per non fare niente di sbagli di grosso, perchè quando queste torneranno a casa avranno una carica in piu per fare del bene e per costruire la pace. C'è chi lavora per la solidarietà internazionale, chi sta vicino agli anziani, chi organizza attività per i giovani... Insomma basta che ti guardi intorno.
Volevo dare una risposta a chi critica la frase di B16 contro la "religione fai da te". Volete crearvi la vostra religione? Inventarvi un vostro Dio? Liberissimi di farlo, non meravigliatevi però quando sarete nella melma fino al collo e risulterà inutile... Questo intendeva il Papa, non certo costringere le persone per avere un potere maggiore...

Lorenzo Parisi 24.08.05 15:36| 
 |
Rispondi al commento

Ringrazio Beppe che da' liberta di pensieri e movimento a tutti.

Con cordialita'.
Rizzuti Elia.

elia rizzuti 24.08.05 15:28| 
 |
Rispondi al commento

Cari compagni di lettura e scrittura,
UN milione 1000000 di ragazzi si sono incontrati a colonia...ma quanti sono? a roma qualche anno fa eravamo così tanti....
una folla immensa......
ma che cosa sono andati a fare? penso per contarsi e rendersi conto di quanti sono.....ma per fare che cosa? di concreto intendo, voglio sapere che cosa questo milione di persone ha intenzione di fare di diverso da prima, in che cosa sono cresciuti, cambiati, come si organizzeranno, quali progetti intenderanno avviare.......
voglio sapere, e mi riferisco soprattutto a quella ragazza che era stata anni fa anche in canada che cosa ha trovato di diverso e di migliore da quell'incontro nell'america del nord?
di mio posso dire che sono ateo.... di mio posso tranquillamente dire che non ho problema alcuno a frequentare chi professa la propria religione (ho buoni rapporti con ragazzi cristiani, mussulmani, induisti e anche buddhisti....ma quante sono le religioni?) scelte personali intendo(ognuno è liberissimo di pensare nella maniera che ritiene + giusta)....trovo però veramenente deprimente vedere un milione di ragazzi che con le loro chitarrine e le loro canzoncine pensano di essere importanti e di poter affrontare e magari risolvere i problemi nel mondo.
signori un milione di persone sono tante....troppe per non fare niente di concreto...pensate se questa folla si organizzasse per circondare il palazzo in cui si incontrano i grandi del mondo...forse sì che darebbero un messaggio forte...e non penso che sarebbero mandati i carabinieri a caricarli.
...ma tantè, continuiamo a suonare le chitarrine e a mangiare gli amburger di mcdonald's, qualcuno giocava anche con i tango costruiti in india?
ciao da marco.

marco franci 24.08.05 15:23| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, perchè non fai modificare il sito affinchè uno possa rispondere alle persone che gli replicano in modo da riuscire a creare delle discussioni interessanti? Comunque mi associo a Omar per esprimerti la mia delusione sul tuo articolo, mi sarei aspettato che la mettessi come buona notizia, va be pazienza, d'altronde il tuo compito è quello di trovare le cose che non vanno... Comunque siamo in tanti a leggere il tuo sito e a essere stati a Colonia.
Ciao e continua così!

Lorenzo Parisi 24.08.05 15:23| 
 |
Rispondi al commento

Oh MaMmMa!!..oh mamaa!!
InCrEdIbIlE!
come il tema 'kiesa' attiri in maniera oserei dire magnetica..ipnotica..le opinioni (haime') spesso ignoranti insulti di ki proprio non dovrebbe badare ad essa, ossia atei..ma potrei dire non atei ma -anti-cristiani-. gia' la 'nuova' ondata sembra questa..'anti-chiesa'.
Mi sorge un dubbio xo'..il troppo interesse, il troppo accanimento celano qualcosa di molto piu' [profondo e occulto.
Ringrazio i vari interventi finalmente di molti 'cristiani' ke non potevano dare un esempio migliore della kiesa e la fede oggi. Ma sebbene siano formidabili (a mio parere) non possono di certo frenare l'estremo accanimento di ki ancora pensa all'inquisizione, alle crociate ai preti pedofili, ecc.. non sapendo di cosa parla..non sapendolo veramente, xke' e' vero: una persona la conosci se la incontri se ci stai insieme, cosi' e' x la kiesa se ci vivi la conosci.
Mi viene da pensare allora alle varie "sette anti-reliose" tipo quelle dei 'senza Dio' venute a crearsi col comunismo in russia nelle varie dittature stalin e lenin...Sono stati fatti fuori migliaia di 'credenti- di ebrei...x poi cosa fare? Creare delle nuove Religioni.. Credenze...gia'..xke' l'uomo se non crede in qualcosa non riesce a vivere. Ke sia se stesso..o un ideale..o..un 'idolo'..ma in qualcosa crede.
X cui alla nauseante frase ' vatti a leggere la storia' ..x fuggire cosi' ai rpo e contro della kiesa..direi di approfondire..xke' anke il marxismo il comunismo(ovviamente il fascismo non lo nomino..xke' e' talmente palese!), hanno le loro colpe. Non solo la Kiesa.
Ma basta! basta a guardare indietro..!! la Kiesa sta facendo grandi passi...e se una volta venivano giustiziate persone ritenute eretike..oggi sono Ritenuti Santi ed esempi da seguire, questo gia' dovrebbe far pensare...ma invece no, e' meglio rimanere attaccati alle proprie convinzioni...cosi' si e' giustificati e si e' sempre abbastanza vittime con un capro espiatorio sempre li' pronto x ogni ingiustizia.
Dio ci ha fatto a sua immagine e somiglianza, cio ha fatti liberi. e quindi liberi di fare del Bene, e anke del Male...purtroppo! Ma avremmo un potenziale...grandioso..se solo volessimo!!
Kissa' se un giorno vedro' 'atei' e credenti ke la smettono di bisticciare come bambini ke si litigano la 'caramella della ragione'.. e cominceranno a combattere ... x una causa ke non ha ne bandiera ne religioni...LA PACE

Maria Rita Rongio 24.08.05 15:20| 
 |
Rispondi al commento

non mi sembra che si puo' diventare scemi qui, ma diciamoci che abbiamo toccato un tasto o un tallone di achille, la bibbia va' interpretata
ma come qualcuno pensa e' complicata, invece e di una semplicita' unica.

elia rizzuti 24.08.05 15:19| 
 |
Rispondi al commento

Oh MaMmMa!!..oh mamaa!!
InCrEdIbIlE!
come il tema 'kiesa' attiri in maniera oserei dire magnetica..ipnotica..le opinioni (haime') spesso ignoranti insulti di ki proprio non dovrebbe badare ad essa, ossia atei..ma potrei dire non atei ma -anti-cristiani-. gia' la 'nuova' ondata sembra questa..'anti-chiesa'.
Mi sorge un dubbio xo'..il troppo interesse, il troppo accanimento celano qualcosa di molto piu' [profondo e occulto.
Ringrazio i vari interventi finalmente di molti 'cristiani' ke non potevano dare un esempio migliore della kiesa e la fede oggi. Ma sebbene siano formidabili (a mio parere) non possono di certo frenare l'estremo accanimento di ki ancora pensa all'inquisizione, alle crociate ai preti pedofili, ecc.. non sapendo di cosa parla..non sapendolo veramente, xke' e' vero: una persona la conosci se la incontri se ci stai insieme, cosi' e' x la kiesa se ci vivi la conosci.
Mi viene da pensare allora alle varie "sette anti-reliose" tipo quelle dei 'senza Dio' venute a crearsi col comunismo in russia nelle varie dittature stalin e lenin...Sono stati fatti fuori migliaia di 'credenti- di ebrei...x poi cosa fare? Creare delle nuove Religioni.. Credenze...gia'..xke' l'uomo se non crede in qualcosa non riesce a vivere. Ke sia se stesso..o un ideale..o..un 'idolo'..ma in qualcosa crede.
X cui alla nauseante frase ' vatti a leggere la storia' ..x fuggire cosi' ai rpo e contro della kiesa..direi di approfondire..xke' anke il marxismo il comunismo(ovviamente il fascismo non lo nomino..xke' e' talmente palese!), hanno le loro colpe. Non solo la Kiesa.
Ma basta! basta a guardare indietro..!! la Kiesa sta facendo grandi passi...e se una volta venivano giustiziate persone ritenute eretike..oggi sono Ritenuti Santi ed esempi da seguire, questo gia' dovrebbe far pensare...ma invece no, e' meglio rimanere attaccati alle proprie convinzioni...cosi' si e' giustificati e si e' sempre abbastanza vittime con un capro espiatorio sempre li' pronto x ogni ingiustizia.
Dio ci ha fatto a sua immagine e somiglianza, cio ha fatti liberi. e quindi liberi di fare del Bene, e anke del Male...purtroppo! Ma avremmo un potenziale...grandioso..se solo volessimo!!
Kissa' se un giorno vedro' 'atei' e credenti ke la smettono di bisticciare come bambini ke si litigano la 'caramella della ragione'.. e cominceranno a combattere ... x una causa ke non ha ne bandiera ne religioni...LA PACE

Maria Rita Rongio 24.08.05 15:18| 
 |
Rispondi al commento

x Eliana:
Riguardo al punto 1: Sono d'accordo con te sul fatto che questo Papa sia un po troppo rigido, non capisco nemmeno io il perchè... Comunque Dio e la religione sono due cose diverse.
Punto 2: Non sono d'accordo su quanto dici nel senso che le leggi le ha fatto lo stato, non la Chiesa, poi che la pensino allo stesso modo quello è un altro discorso. Sono pienamente convinto del fatto che la Chiesa non dovrebbe interferire in alcun modo con il potere politico.
Poi che ci siano dei politici che si dichiarano cattolici solo per prenderne i voti quello è un atro discorso

Lorenzo Parisi (non Luca :-) ) 24.08.05 15:17| 
 |
Rispondi al commento

è la prima volta che visito il sito e personalmente introdurrei qualche sorta di filtro per il forum, c'è una enorme confusione, si parla di qulunque cosa all'interno di un argomento, si esce scemi

stefano parente 24.08.05 14:51| 
 |
Rispondi al commento

grazie per la fiducia nelle mie doti letterarie...
alle anime pie che riscaldano i cuori dico(vedi certi rizzuti e natali): sono commosso!
la religiosità è un serio disturbo da combattere
vi suggerisco la lettura di un interessantissimo
giornale "l'ateo" in associazione o meno ai pasti come preferite

il giornale "l'ateo" persoinalmente lo terrei in bagno,non sia mai finisca la carta igienica..
Luca ma tu sei ateo per moda o per convinzione?

Alessandro Natali 24.08.05 14:40| 
 |
Rispondi al commento

Voglio solo condividere con voi i due commenti principali che l'altro giorno sono scaturiti unanimemente in casa mia vedendo, per caso, le immagini della cerimonia a Colonia.
1) 100 milioni???? Ma quanta gente avrebbe potuto mangiare con tutti quei soldi???
2) tutte queste candele, i vestiti di nero, il pathos... erano quasi 70 anni che in Germania non vedevano una cerimonia così... corsi e ricorsi storici?

Riccardo Roppoli 24.08.05 14:32| 
 |
Rispondi al commento

risposta a beppe (non grillo)

ho letto la lettera che hai postato di risposta alle accuse mosse......e sinceramente non mi pare che una "riduzione" anche se rilevante sia particolarmente in accordo con gli ideali cattolici/cristiani/pacifisti che quella giornata dovrebbe....e sottolineo dovrebbe....promuovere......basta una pistola con 6 colpi per ammazzare da uno a 6 persone......

saluti

eliana matania 24.08.05 14:23| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
sono tornato ieri da Colonia e sono corso, come al solito, nel tuo sito... E che delusione! C'è stato un milione di giovani che ha stravolto una città, che ha gridato la tua stessa voglia di cambiare il mondo e tu riesci a dire solo due mezze chiacchiericce da bar su una polemichetta come quella degli sponsor sul telo?! Un milione di persone in festa per una settimana senza nemmeno un vetrino rotto logora chi non ce l'ha... ma non dirmi che anche te mi finisci fra i logorati?! Beppe, apri glio occhi, quello striscione appeso in chiesa è l'ultima cosa della Gmg! Potevi scegliere qualcosa di meglio... e forse sei ancora in tempo... Insomma, mi hai un po' deluso ecco... Ma va beh, continuiamo a combattere assieme su tanti altri campi...
Omar.

Omar Ottonelli 24.08.05 14:16| 
 |
Rispondi al commento

Pensa se tutti ci aiutassimo..una volta andando a Bologna in strada ho notato una signora che camminava con la ruota bucata, lei non se ne era accorta... l'ho fermata e sulla corsia d'emergenza l'ho cambiata (la signora era calata nel panico totale), arrivando poi gli agenti della polstrada hanno terminato loro il lavoro e io salutando la signora andai via, mi disse: ma chi sei tu? gli dissi: sono come te.

elia rizzuti 24.08.05 13:56| 
 |
Rispondi al commento

non sono di nessuna religione e nutro un profondo rispetto per tutte le cose esistenti qui, pensa quanto e' straordinario un tramonto colorato di luci che si incastonano tra di esse,
neppure il piu' bravo pittore potrebbe preparare tanti colori... Lavoro tutti i giorni e conduco una vita normalissima, mi affascina la tecnologia
e amo la storia.

elia rizzuti 24.08.05 13:51| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe Grillo,
io sono un sacerdote e devo dire che in parrocchia mia nemmeno ho affisso i manifesti di cui parli. In generale io sono anche, non dico contrario, ma per lo meno distante da tutti gli entusiasmi intorno alle GMG. E questo da sempre: sono eventi mass-mediatici, che puntano molto sull'emotività e, per quel che è la mia esperienza, devo dire che portano frutti assai limitati per il cammino di fede dei giovani che vi partecipano.

Ma volevo scrivere anche una parolina riguardo a un altro fatto. In questi giorni mi sono indignato a vedere come si conceda il palco (un palco di un movimento "cattolico": CL) a due personaggi come Pera e Tremonti.
Pera ha detto cose sul cristianesimo come baluardo dell'Europa che erano l'esatto contrario di ciò che il papa aveva detto il giorno prima a Colonia. Tremonti, che ha rovinato l'Italia, viene a sentenziare contro questo e contro quello. E nessuno, intendo dire nessun vescovo, dice nulla. Possibile che queste cose vadano bene a tutti?
Bene, io ringrazio questo blog perchè mi permette di dire che, almeno a me, non vanno bene.

Buona vita a tutti.

d.Max

Massimiliano Villani 24.08.05 13:46| 
 |
Rispondi al commento

Elia scfrive:
portare un bel discorso veritiero nell'affermare che Iddio e' presente
e' stato per lei rassicurante
----
"bel discorso verirtiero". Certezze monolitiche, non c'è dubbio non c'è errore. Questa è la verità, e noi siamo i padroni della verità. Anzi, Verità
E' anche questo che mi lascia perplesso di fronte al tema religioso.
Punto due: rassicurante. Ecco, ci siamo arrivati!
La religione, l'idea di dio...è rassicurante. Tutto qui.
L'uomo ha bisogno di rassicurazioni, di qualcosa che lo illuda che esistono certezze e un qualcosa che l'ha creato, lo protegge, gli eviterà la morte.
Hai presente i bambini con babbonateale e gesùbambino? ecco, ci avviciniamo..

Rita: prego! :-D
***

Umberto Mas 24.08.05 13:05| 
 |
Rispondi al commento

Nn soltanto. In questi giorni arriva nelle case dei clienti Banca di Roma, un "simpatico" opuscolo: "Capitalia", trimestrale del gruppo. In copertina: Giovanni Paolo II abbraccia il cardinale Ratzinger. Titolo: "Dalla trsistezza alla speranza".
All'interno molte foto e articoli di Accattoli, Berselli, Spinelli, Petrosillo, Messori e Tornielli.
Cosa c'entra il gruppo con la successione a Giovanni Paolo II? E perché illustri giornalisti si prestano a queste operazioni di sfacciato marketing?
Lascio a voi ogni commento.

Andrea Campanozzi 24.08.05 13:03| 
 |
Rispondi al commento

i responsabili della gmg hanno replicato all'accusa sugli stendardi...
la notizia si puo' leggere qui
http://gmg.diocesi.lodi.it/Default.aspx?tabid=1591

peccato che nessuno l'abbia fatta circolare...

saluti
beppe

beppe marganelli 24.08.05 12:36| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Rita (Rita P. da Genova), bentornata.
***

Postato da: Umberto Mas il 23.08.05 21:59

*************************************************
Grazie!
Rita

Rita Porrega 24.08.05 12:35| 
 |
Rispondi al commento

Non converto nessuno, e questa sera ho parlato con una signora che da quando e' morto il padre soffre di un forte stato d'ansia tanto che si blocca il respiro, il portare un bel discorso veritiero nell'affermare che Iddio e' presente
e' stato per lei rassicurante,magari non sara' guarita all'istante, ma e' stato di sicuro positivo.


Postato da: elia rizzuti il 23.08.05 23:35

-------------------------------------------------

Non sò come mai, ma ho l'impressione che tra un po' mi dirai che....sai camminare sull'acqua!!!
Non riesco proprio ad inquadrarti, non ho ancora capito che lavoro fai,che tipo sei e neanche di CHE RELIGIONE SEI....boh, forse sono io che quando incontro persone come te, mi chiedo da che pianeta siano arrivate...e questo non è detto in senso negativo, è solo una constatazione!
Mi date l'idea di essere eterei...di "sforzarvi" di essere sembre buoni ...di voler ad ogni costo, porgere l'altra guancia....
Ma pensi davvero che basti parlare di Dio per far star meglio una persona?
Rita

Rita Porrega 24.08.05 12:32| 
 |
Rispondi al commento

Penso che il Sig.Grillo, debba finalmente assumersi le proprie responsabilita' e far divenire questo sito di avanguardia un vero e proprio riferimento mediale per il Paese.

Continuare su questa strada e' divenuta operazione frustrante, va fatto un salto di qualita', una sperimentazione di democrazia diretta pressoche' unica al mondo.

Ecco la mia proposta, fattiva, diretta, articolata in due parti sinergiche:
1) Internet (mezzo innovativo che copre la
massa sino ai 40 anni)
2) Giornali (mezzo tradizionale per gli over 40)

Per INTERNET, va creato un sito dove gli utenti si registrano, anche utilizzando alias, ma vengono identificati con un sistema di controllo documenti, questo perche' devono esprimere il proprio voto all'americana sui quesiti che vengono posti nel sito, esempio:

Quesito:
"Quale e' la sua posizione sul caso Fazio":

Risposta: (3 possibilita' - positiva - negativa - neutra)
1) Deve rimanere in carica.
2) Deve dimettersi.
3) Deve autonomanente decidere la sua posizione.


Una volta volta fatta questa raccolta voti, si passa alla democrazia diretta (questo non e' un sondaggio, ma una vera e propria presa di posizione di n miglialia di persone adulte maggiorenni e identificabili) che consiste nel
prendere una pagina sui 2/3 giornali piu' importanti del Paese (tipo Corriere / Messaggero / Repubblica) e PUBBLICARE i risultati, es:

DEMOCRAZIA DIRETTA
Quesito:
"Quale e' la sua posizione sul caso Fazio":

Hanno risposto NNNNN persone, questi i DATI:

1) Deve rimanere in carica. NNNNN voti
2) Deve dimettersi. NNNNN voti
3) Deve autonomanente decidere la sua posizione. NNNNN voti

E A QUESTI DATI PALESI, CERTIFICABILI, VERIFICABILI E PUBBLICATI SU GIORNALI E INTERNET, LA CLASSE DIRIGENTE, - IL PAESE -, DEVE DARE RISPOSTE CERTE. UNIVOCE.
E COSI' AVVERRA'.

SIG. GRILLO, CREDO CHE QUESTA POSSA DIVENIRE UNA VERA SPALLATA MEDIATICA AL SISTEMA.


Grazie a tutti per l'attenzione

Gianni
gianni75@yahoo.com


Gianni DeRosa 24.08.05 12:22| 
 |
Rispondi al commento

Caro Luca Parisi solo due semplici commenti

1) tu dici: Dio è un padre che ama non uno che punisce......

sono più che d'accordo.....dovresti però ricordarlo al papa attuale e al suo fedele cardinal Ruini che con la loro linea verso certe categorie di persone (vedi omosessuali ad es) si comportano come nel medioevo .....

2) libera scelta??? libero arbitrio???------e dimmi.....quale libero arbitrio hanno le donne che vogliono o debbono rivolgersi alla fecondazione assistita???.....andare in altri paesi (soldi permettendo)????....se tu questo lo chiami libero arbitrio.....mah

mi fermo quì perchè proprio non capisco come un VERO CRISTIANO non inorridisca di fronte all USO che chiesa e vaticano in primis fanno della religione solo e unicamente per mantenere il loro potere

saluti

eliana matania 24.08.05 12:21| 
 |
Rispondi al commento

Appunto... di cosa si sta parlando Sig. Grillo? Partendo da una sua osservazione sulla legittimità di esporre messaggi pubblicitari (di enti a carattere morale molto discutibile) in luoghi di culto e di preghiera, sono arrivati su questo spazio commenti più o meno velenosi su questioni di fede su cui la maggior parte della gente dovrebbe avere il buon senso di non mettere parola - visto che non ha le basi per capirle.
Sono tornata lunedì da Colonia, un'esperienza meravigliosa, che mi ha dato tantissimo, forse più dell'esperienza di tre anni fa a Toronto, Canada. Un milione e oltre di giovani uniti non solo dalla fede, ma dall'amicizia, dal rispetto, dalla voglia di stare insieme, divertirsi, condividere qualcosa di unico. La GMG non è solo una possibilità per molti di avvicinarsi alla fede, ma anche una possibilità di avvicinarsi al mondo. Ecco perché è un peccato che anche in situazioni come queste, in cui la fratellanza dovrebbe essere il leit-motiv, venga permesso a certe istituzioni (v. Banca di Roma) di ficcare il naso e di crearsi spazi propri al loro interno. Perciò l'appello dovrebbe essere rivolto agli uffici di pastorale giovanile, perché in futuro gestiscano in modo più oculato la "sponsorizzazione" scegliendo con più criterio a chi fare riferimento per i finaziamenti necessari.
Detto questo, si potrebbero fare tante critiche sull'organizzazione di questa GMG : mancanza di informazione e di programmi dettagliati, a volte anche penuria di cibo per i pellegrini (che hanno pagato per questo, ma ahimè, sono in molti casi rimasti a bocca asciutta.... e che fame!!!), file interminabili per treni e metropolitane che nemmeno sono partiti, insomma.... ve lo sareste aspettato dai tedeschi? Io no, ma sono contenta comunque di esserci stata, quindi non infanghiamo le GMG, che, pur avendo quest'anno sofferto di qualche mancanza, hanno regalato qualcosa di unico a tante persone provenienti da tutto il mondo.
Che altro dire? Vedremo cosa succederà a Sydney nel 2008...
Vale.

Valentina Bel 24.08.05 12:18| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti, sono stato a Colonia e sono tornato veramente rigenerato e rinfrancato nella fede in Dio. Così, pieno di entusiasmo e di nostalgia sono andato a vedere che si dice a riguardo su questo forum... che delusione! Piu che altro tristezza... Frasi fatte, demagogia allo stato puro, chi parla per pura invidia o chi per semplice impossibilità di comprendere quanto può essere bello fare un'esperienza così.
C'è ci pensa ancora che se si è suora non si può ballare, che il cristiano perfetto deve essere mesto, rassegnato e succube dei 10 comandamenti logorato dal senso del peccato pronto ad andare a confessarsi!
Dio è un padre che ama non uno che punisce.
A chi dice che i soldi per organizzare una simile manifestazione potevano essere dati in beneficienza. Questo significa avere una mentalità poco aperta. Un incontro in cui si predicano e si vivono la pace, il dialogo fra le nazioni, l'abbattimento delle barriere, l'amore fraterno, semina molto di piu che un misero versamento in denaro. Ricordiamoci che la beneficienza serve a limitare la povertà, la quale è data dalle ingiustizie e dalle guerre. Quindi se devo scegliere preferisco investire in questo senso. E' pazzesco sentire queste critiche quando vengono spesi migliaia di miliardi per la guerra in Iraq che serve solo a mascherare gli interessi economici degli USA e anche nostri... Lo ha detto lo stesso governo e nessuno ha battuto ciglio.
Poi è incredibile come si faccia di tutta l'erba un fascio... Per pochi episodi si condannano tutti i preti... Sono esseri umani anche loro, vanno condannati come tutti gli altri uomini, ma non condannata tutta la Chiesa. A chi tira ancora fuori gli orrori della Chiesa del passato vi ricordo che JPII ha chiesto scusa ufficialmente. Ve ne saranno tanti altri, come sicuramente dietro ci sono dei forti poteri economici, ma perchè invece che guardare alle pecche della Chiesa non guardiamo alla cosa piu importante?
E' Dio che noi dobbiamo cercare, non la perfezione della Chiesa che non ci sarà mai.
Guardatevi intorno e vedete quante persone nel nome di Dio fanno del bene. Così come ce ne sono tante che lo fanno senza dirsi credenti, anche se dentro di loro Dio c'è, come in tutti. Comunque credere in Dio non è un obbligo. Io ci credo perchè ho sperimentato. Ho sperimentato perchè ho cercato.
Nel momento della sofferenza Dio si fa sentire in maniera forte, sta a noi cercarlo. Lui a differenza di qualcuno, non ha il monopolio delle TV perchè ci lascia liberi, non ci obbliga a seguirlo. A ognuno la propria scelta..


Lorenzo Parisi 24.08.05 12:08| 
 |
Rispondi al commento

Questo blog conferma che le persone che pendono maggiormente dalle labbra della Chiesa sono proprio coloro che la contestano maggiormente.
A parte i discorsi fede-non fede,Dio stesso ci rende liberi di non credere, è triste vedere così tante persone infuriate che parlano in virtù di luoghi comuni, di frasi fatte, in realtà frutto di una non conoscenza di ciò che avviene quotidianamente nella vita della Chiesa stessa.Questa non è una colpa, ma sarebbe più saggio tacere quando non si conoscono determinate realtà, quando non si ha la più pallida idea di cosa facciano i laici giorno dopo giorno nelle comunità cristiane dove prestano servizio.
C'è chi accusa la Chiesa di arretratezza, di superbia, di voler comandare sulla vita dei credenti, poi citano come esempi il medioevo, le crociate, la santa inquisizione....perchè loro sono persone che guardano avanti!
Domandina:guarda più al presente ed al futuro chi chiede perdono o chi questo perdono rifiuta e si aggrappa alle cose passate per rimanere ancorato alle proprie idee?

La pedofilia è un problema mondiale, da sempre.Purtroppo anche diversi sacerdoti ne sono vittime,frutto di un rapporto con la propria sessualità sempre soffocato e mai affrontato, ma negli ultimi due anni nella mia regione ci sono stati molti arresti per pedofilia che riguardavano medici, avvocati, insegnanti, imprenditori operai, insomma un pò di tutto;queste persone sono da giustificare maggiormente perchè non sono preti?

"Siccome siamo in uno Stato laico i crocifissi nei luoghi pubblici non ci devono essere".
Bene toglieteli pure se vi fà tanta paura un pezzo di legno,ma non veniteci a dare lezioni di libertà, di tolleranza, di rispetto reciproco.
Il vostro Stato laico che tanto amate fù quello che espropriò beni alla Chiesa in modo illegittimo, fù quello che ridusse all'analfabetismo ed alla fame una nazione intera, fù quello che mandò a morire migliaia di uomini, padri di famiglia,povera gente per quell'assurdo bagno di sangue che fù la prima guerra mondiale( ignorando gli appelli alla pace di Benedetto xv).

E' lo Stato laico oggi a prendersi cura delle ragazze madri, dei loro figli, dei tossicodipendenti che cercano di uscire dal tunnel, degli immigrati che non trovano casa e lavoro, del dolore e della sofferenza che spesso attanagliano le donne che abortiscono?

Consentitemi un'ultima riflessione sulla religione fai da te.. perchè anche qui ne ho lette di veramente risibili.
La Chiesa è la famiglia di Dio che Gesù ha fondato con i Dodici apostoli.Ecco perchè il sacerdozio è esclusivamente maschile, ecco il legame che continua a distanza di 2000 anni tra la Chiesa e Dio.Leggetevi Matteo 16 v18, i capitoli 14-17 del vangelo di Giovanni e gli Atti degli apostoli.
Il credente è chiamato a vivere nella Chiesa per entrare in comunione con Cristo, che significa entrare in comunione con gli altri, cosa non facile e che necessita per questo di un incontro iniziale, quello appunto con Cristo che ci aiuta a diventare "immagine di Dio".Questo non vuol dire essere o diventare perfetti, ma riconoscersi bisognosi dell'amore di Dio.
La fede fai da te stravolge questo principio perchè non è più l'uomo ad essere immagine di Dio, ma viceversa.Ci costruiamo un dio su misura,accomodato ai nostri desideri, alle nostre idee, alle nostre azioni, alle nostre "verità".Tutto questo perchè non vogliamo "giocarci", non vogliamo metterci in discussione per scoprire che cosa è realmente "verità".La "verità" che non è opera o invenzione della Chiesa, ma che è racchiusa nel simbolo del cristiano:la croce.
La Chiesa con i suoi uomini non fà altro che aiutare il credente in questa ricerca continua, in questo cammino difficile e pieno di ostacoli, e per fare questo chiede un atto di fede nei suoi confronti, tutto qui.

Un'ultima cosina. Molti pensano che Grillo sia anticlericale, magari non credente o più semplicemente contestatore.Beppe ha gà dimostrato più volte di essere credente,di relazionarsi spesso con uomini di chiesa, di essere un cristiano in cammino, le contestazioni che rivolge alle alte gerarchie della Chiesa sono le stesse che molti credenti fanno dall'interno di essa, a volte a ragione a volte a torto.

Ricordatevi che anche il grande De Andrè( lo sapevate che la Radio vaticana trasmetteva le canzoni del suo album "La buona novella"?) pur nel suo fermo anticlericalismo, aveva iniziato un percorso di scoperta della fede facendosi accompagnare da un sacerdote (un uomo della Chiesa!!!),ed ha voluto un funerale cristiano.

Bisogna conoscere prima di giudicare.

gianni cagnin 24.08.05 12:06| 
 |
Rispondi al commento

Sinceramente questo dibattito non mi appassiona molto, le decisioni prese da uno stato straniero come quello vaticano non mi riguardano.

Mi preoccupo molto invece di essere stata costretta per anni a finanziare banca di Roma per poter essere iscritta all'università pubblica.

Sono tali e tanti i problemi dello stato italiano che di quello che fa lo stato vaticano mi interessa davvero poco.

E mi stupisce davvero che ci sia ancora qualcuno che riconosce all'istituzione ecclesiastica un qualche valore morale.

chiara panifici 24.08.05 11:50| 
 |
Rispondi al commento

Oh, bene.. Chiariamo un secondo!! Sono uno studentello di ingegneria alla facolta di Firenze e, scusate se appaio pessimista, credo che siamo veramente nella melma fino al collo!! Negli anni di governo B abbiamo riscolntrato una politica basata sugli interessi del Mussoloni, dei suoi compari e fedele al programma P2.. Il problema è che non so se Prodi riesca a rimettere tutto al posto come dice!! Sono trent'anni che stanno portando avanti un piano e ci stanno riuscendo..
Come si fa a farlo capire alla massa?
Com'è possibile che il popolo italiano sonnecchia in tal maniera?
Perchè Santoro, Biagi, Luttazzi, Grillo, Guzzanti etc. non fanno comunella?
Signori, siete voi che avete il compito di farlo capire alla gente, avete il dono di saper informare attraverso il buon umore! Tocca a voi prendere la massa..
Beppe telefona a Daniele, Michele, Sabina.. Io nel mio piccolo vi seguo..
Con affetto

DG

P.S. Leggete Regime di Travaglio, aprire gli OCCHI

Giuseppe D'Elia 24.08.05 11:47| 
 |
Rispondi al commento

ma qui si parla di cosa?

scarpone rotto 24.08.05 10:51| 
 |
Rispondi al commento

Una notizia riguardante Bancaetica tratta da : http://unimondo.oneworld.net/article/view/109531/1/ (...) venerdì, 15 aprile, 2005
Preoccupazione, cautela ma anche fermezza da parte dei vertici di Banca Etica alla notizia della comparsa di Banca popolare di Milano nella lista delle cosiddette "banche armate", l'elenco degli istituti di credito che forniscono servizi d'appoggio per il commercio di armi italiane all'estero. «Se vi fosse una conferma della volontà di Banca popolare di Milano di operare nell'ambito dell'industria bellica, sarà il nostro stesso Cda ad intervenire in maniera ufficiale» - sottolinea Fabio Salviato, presidente di Banca Etica. Nei giorni scorsi il sito di Unimondo aveva segnalato in anteprima che Banca Popolare di Milano, uno dei "sostenitori storici" di Banca Etica, si è aggiudicata 22 commesse per oltre 53 milioni di "importi autorizzati" (più del 4% del totale) nell'export italiano di armi del 2004. (...)"

Sebastiano Rossi 24.08.05 10:20| 
 |
Rispondi al commento

Un piccolo quesito:

se Dio è onnipotente, allore potrebbe creare qualsiasi cosa, anche qualcosa di piu grande e potente di lui stesso?

se SI allora non sarebbe piu l'essere più grande
se NO allora non è onnipotente

stefano cima 24.08.05 09:51| 
 |
Rispondi al commento

non riesco a capire questo astio verso il prossimo... io sono tornato dalla gmg e i risultati li ho iniziati a vedere stasera... molto prima del solito.. apriamo il nostro cuore al nostro prossimo. ho sentito frasi del tipo "ah, ma io faccio i piaceri e nessuno mi dà nulla in cambio...". dice un personaggio, tale Don Benzi, del quale non si può dire nulla che del bene, "se il tuo vicino puzza fai cadere la sua puzza su di te" è in conclusione di un libro molto bello "ho scoperto perchè dio stà zitto" mi ha guidato durante la mia scelta di partenza che ho fatto 5 anni fà, una scelta di vita, molto difficile, ma che cerco giorno per giono di portare avanti. buona notte.

Luca

Luca Severi Commentatore in marcia al V2day 24.08.05 03:31| 
 |
Rispondi al commento

errata corrige:
seppure educato...
lo dico perchè i perfezionisti miti (e mitili!) alla Rizzuti potrebbero prendersela...

luca meoli 24.08.05 03:17| 
 |
Rispondi al commento

X Elia Rizzuti

ma quando la grazia divina farà si che cessi il tuo belato sepure educato...

luca meoli 24.08.05 02:51| 
 |
Rispondi al commento

X amicabile luca

aggiungerei al tuo cognome il suffisso "in"...hai fede nell'uomo?! o prodi di tutto il mondo c'è l'amicabile e poco invidiabile Luca che invita a bere la feccia della storia...ovvero l'uomo che è feccia è d'uopo
bisogna farne di ginnastica di ubbidienza per credere all'intima bontà dell'uomo come suggeriva quelle megatrombata di Anna Frank

stucchevole : voto5

luca meoli 24.08.05 02:48| 
 |
Rispondi al commento

Una delle principali motivazioni per cui non sono andato a Colonia quest'anno (dopo la bellissima esperienza del Giubileo a Roma) è stato per la delusione nel vedere che 5 anni fa per la veglia a Tor Vergata (2 milioni di ragazzi!!!) ci hanno dato da mangiare prodotti della Nestlè (e non credo che nessuno ai vertici del Clero sappia quello che questa multinazionale causa nei paesi sottosviluppati).
La mia FEDE è credere nell'uomo, non nelle "istituzioni". Non sopporto pensare che il mio incontro con Dio sia possibile solo grazie alla "collaborazione" di qualche sponsor.
Tra non molto all'inizio e alla fine delle messe ci sarà una voce fuoricampo che dirà: "Questa messa è stata realizzata con la collaborazione di Pasta Camilla"... Che schifo...

Amicabile Luca 24.08.05 01:31| 
 |
Rispondi al commento

Benedetto XVI ha un processo in corso nel texas come imputato per fatti legati allo scandalo dei preti pedofili

Libero news
http://canali.libero.it/affaritaliani/politica/papaccusatoprocesso.html

Oppure Reuters
http://today.reuters.com/news/newsArticleSearch.aspx?storyID=266496+17-Aug-2005+RTRS&srch=ratzinger

oppure, ancora, CBS
http://www.cbsnews.com/stories/2005/08/17/world/main783821.shtml?CMP=ILC-SearchStories


ma, in quanto capo di stato, ha chiesto l'immunità.

Con tanti saluti per chi ancora difende questa istituzione

Luca Sciacchitano 24.08.05 00:42| 
 |
Rispondi al commento

A volte i broblemi nascono perchè non conosciamo bene i fatti li abbiamo sentiti dire , su questo blog vengono dette un sacco di inesattezze PIETRO che qualcuno dice che sia stato il primo papa E' UNA BUFALA, leggete la parola di DIO la bibbia e vedrete che non è così.
GESU'non a mai parlato di istituire un sacerdozio,papi ,vescovi, cardinali,suore non centrano niente con il cristianesimo sono retaggi pagani.Come il natale che era la festa pagana romana come deriva anche il nome.
Purtroppo si parla tanto ma ci si documenta poco
la chiesa cattolica a perseguitato,torturato, ucciso sul rogo chiunque voleva aiutare le persone a conoscere la verità biblica attraverso la pubblicazione delle bibbie in lingua corrente e non in latino .tutto questo perchè la SACRA BIBBIA unica guida per ogni cristiano CONDANNA APERTAMENTE IL COMPORTAMENTO DI QUESTI UOMINI CHE SI DEFINISCONO RAPPRESENTANTI DI DIO IN TERRA MA IN REALTA NON SEGUONO GLI INSEGNAMENTI IN ESSA RIPORTATI ANZI LI STRAVOLGONO A LORO PIACIMENTO E CONVENIENZA .
Comunque non dovete credere a me controllate voi stessi leggete la bibbia e vedrete da voi quali sono i fatti e poi parlatene con il vostro sacerdote e vedrete da soli. sig Umberto Mas lei è male informato e parla per luoghi comuni legga bene e sopratutto rifletta di più su quello che legge . cordiali saluti

bonturi andrea 24.08.05 00:19| 
 |
Rispondi al commento

la fede non la invidiare!
tutto dipende da te.

elia rizzuti 23.08.05 23:36| 
 |
Rispondi al commento

Il filo e' ancor piu' forte, di conversione in questo momento e' stata la mia vettura ibrida che e' alimentata dall'energia elettrica per il massimo rispetto dell'ambiente e ho venduto l'altra che inquinava anche se e' una goccia nel mare il mio contributo esiste come vorrei che ne fossero tantissime di queste auto per scongiurare e limitare l'effetto serra e il
clima che sta deviando e cambiando,
I testimoni di Geova hanno dato diverse date per la fine del mondo pero' siamo ancora qua!
Non converto nessuno, e questa sera ho parlato con una signora che da quando e' morto il padre soffre di un forte stato d'ansia tanto che si blocca il respiro, il portare un bel discorso veritiero nell'affermare che Iddio e' presente
e' stato per lei rassicurante,magari non sara' guarita all'istante, ma e' stato di sicuro positivo.

elia rizzuti 23.08.05 23:35| 
 |
Rispondi al commento

P.S.

dio o la chiesa o chi ne fa le veci mi deve indietro:
UNA SESSUALITA..e tante altre cose...RISPETTO

evaldo amatizi 23.08.05 22:49| 
 |
Rispondi al commento

di bella sembra sia morto. era già vecchio quando se ne parlava. sembra che il figlio, anch'esso vecchio continui in sud america le ricerche del padre.
così ho sentito dire. sembra inoltre che in italia la cura di bella sia possibile, a modo loro ma su tua richiesta.
lo so perchè ho avuto lutti in famiglia per quel tipo di male.
per quanto riguarda i credenti ho il dente avvelenato.
i miei amici erano tutti santi. come il doppio viso di giano!!!
io che purtroppo tra i miei amici cristiani ero arrivato ultimo e forse più bisognoso ed ingenuo di loro, alla fine dovevo scontare le loro colpe..
tutto incosciamente ovviamente....
insomma...a me i valori...a loro le trasgressioni....
ed io se fiatavo qualche verità arano affari miei..
sapete come?? sanno come renderti un drogato di umanità. ti danno dosi massiccie di attenzioni ed umanità all'inizio e poi man mano calano la dose man mano che aumenta la tua fiducia.
risultato?? diventi un "altro" dipendente.
ti farai in quattro per un loro sorriso dopo pochi mesi.
spezzo una lancia in loro favore: ero io che ero debole.
avevo fede e me l'hanno tolta. loro avevano una sessualità ma erano casti. io peccatore se solo osavo scavalcare la gerarchia.
a me invece la truffa dei valori!! che gli venisse la buona vecchia sifilide!
la fede in dio ha fatto l'uso capione alla mia sessualità.
oggi per colpa di questi stronzi sono l'involucro dei valori..loro non miei..la sessualità si è invertita: è andata in cielo ed in terra sento un dio padre severo o madre matrigna che mi annusa ogni gesto.
Grazie dio! grazie chiesa! la storia che ho studiato mi ha fatto perdere il conto di quante volte uno è stato la puttana dell'altra.
mi spiace. sono duro e forse vi annoio ma non potevo tacere..
le banche..dio!!ma che cavolo stà succedendo!!!
hanno unito a forza in terra l'agnello ed il lupo!!!

evaldo amatizi 23.08.05 22:44| 
 |
Rispondi al commento

P.S. SENTO CHE IL SUD DELLA GERMANIA E' ALLAGATO CHE QUESTE ADUNATE E QUESTO PAPA PORTI JELLA

ROBERTO VALENTINI 23.08.05 22:29| 
 |
Rispondi al commento

cari amici alle gerarchie vaticane che i soldi puzzino o siano coperti di sangue poco interessa,chiedete dove lo ior abbia messo tutti i soldi sequestrati alla repubblica e agli esuli ebrei a tutte le congrecazioni antifranchiste dopo la guerra in spagna....

ROBERTO VALENTINI 23.08.05 22:23| 
 |
Rispondi al commento

Ah, dimenticavo.
Si dice che i papaboys siano esseri pii e devoti. Non è vero.
Molti sono ipocriti di prima categoria. "amano il prossimo" ma appoggiano chi uccide e provoca guerre.
Non bestemmiano ma dicono dieci parolacce per ogni bestemmia persa.
Non usano il preservativo (davvero?) ma non evitano di fare sesso per puro piacere. Solo usano altri accorgimenti.


tra l'altro interessanti queste foto di un animatore papaboy decaffeinato e una suora, a Colonia:

http://www.repubblica.it/2003/e/gallerie/esteri/suoraballa/reuters66750602308190959_big.jpg
http://www.repubblica.it/2003/e/gallerie/esteri/suoraballa/esterne231910242308191042_big.jpg
***

Umberto Mas 23.08.05 22:21| 
 |
Rispondi al commento

Il fatto è che il credente in genere non riesce a spiegare il male, la morte, la malattia, non accettando di guardare le cose da un punto di vista obiettivo, di causa-effetto.
La visione è legata alle cause prime, ovvero dio (motore immobile, Essere perfetto etc etc).
Ma come può un dio-amore volere il male?
Gli Ebrei spiegavano questo con un dio che può essere benevolo o terribile. Un dio-padre. Sotto quest'ottica, il dio può tranquillamente mandare pestilenzie, nubifragi. Può permettere se non guidare stragi. Rimane un dubbio: come mai allora i giusti subiscono gli effetti della collera divina?
La risposta, fin dall'inizio, è la PROVA: dio vuole mettere alla prova le sue creature, dalla mela ad Isacco, dal diluvio all'esodo.
Il cristianesimo riprende questa visione ma con qualche cambiamento: il dio non è più padre ma anche fratello (e ultimamente papà). E dunque, come fare? La giustificazione è: senza tenebre non ci sarebbe la luce, quindi il male è necessario perchè ci sia il bene.
Un po' forzata, come spiegazione..
Nonché concentrata solo sull'uomo, considerato ancora come il fine del tutto il creato.
Biologicamente un virus non è né buono né cattivo. Vive, fin quando può. Un lupo non è né buono né cattivo. Una cellula impazzita non è né buona né cattiva.
Ma quando queste cose danneggiano l'uomo diventano "male".
Da qui la domandaù: "perchè esiste il male?", cui le varie religioni non hanno mai e ancora saputo dare una risposta convincente.

Siamo forme di vita basate sul carbonio.

Umberto Mas 23.08.05 22:16| 
 |
Rispondi al commento

Sono patrizia e scrivo da Napoli. Mi chiedo come facciamo a resistere a tanta "cacca" che ci circonda: politici corrotti (in gran parte) e fannulloni; la medicina e la salute che sono solo un business; il cibo fa schifo; i rifiuti ci sommergono; l'inquinamento ci attanaglia etc; etc; e poi ci meravigliamo se il cancro uccide così tante persone? Restiamo inermi verso questo male così diffuso eppure così vecchio . Un male che non lascia molte speranza . Cosa fanno i ricercatori? dopo più di 20 anni ancora so sottopongomo i malati di cancro a cicli di chemioterapie e poi dopo mesi di torture e sofferenza si muore comunque. Io mi chiedo dov'è la ricerca ? quali sono i risulati di tanti studi e di tanti soldi spesi? Ho paura per me e per i miei cari . Non credo nell'impegno dei potenti per sconfiggere questa terribile malattia . Non dimentico l'allora ministro della sanità De Lorenzo che in una delle tante maratone di theleton "accolse" nelle sue mani l'assegno destinato alla ricerca...
E poi: la ricerca e la cura Di Bella che fine hanno fatto?
Ma poi mi chiedo: i potenti, gli studiosi, i politici non hanno anche loro paura per se stessi e per i loro figli?

patrizia pinto 23.08.05 22:14| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Rita (Rita P. da Genova), bentornata.
***

Umberto Mas 23.08.05 21:59| 
 |
Rispondi al commento

L'energia con il Fiore che gira.
Ciao, Bepppe voglio segnalarti un argomento sull'energia alternativa che penso possa risolvere tanti problemi in Italia e nel Mondo.
Una delle fonti alternative di energia è l'olio di colza. L'olio di colza si ricava da un processo di trasformazione dei girasoli.
In Italia l'olio di colza è già utilizzato come CONBUSTIBILE nei mezzi di trasporto pubblici,(ha la stessa identica funzione della benzina e del gasolio) ed esiste con certezza in Puglia e penso nel resto d'Italia degli stabilimenti di produzione di questo combustibile.
Un Servizio del TG3 regionale mandato in onda in primavera 2005 segnalava l'interessamento del Ministro Alemanno al problema, ma poi non ne ho sentito parlare più da nessuna parte.
Sulla produzione di questo combustibile c'è un limite di produzione stabilito dallo Stato, e sai perche????????????????????
L'olio di Colza non è tassato.
Ora com'è possibile che in un momento come questo dove il prezzo del petrolio schizza ogni giorno sempre più in alto, l'Italia poissiede addirittura stabilimenti di trasformazione che possono darci il prodotto finito (l'olio di Colza)di una materia prima facilmente disponibile(il Girasole) e nessuno ne parla??????????????
Possiamo risolvere con la produzione di questo combustibile problemi di importazione del petrolio, di occupazione, di ritorno alla coltivazione di terreni abbandonati,e invece nessuno dice un cazzo su questo tema così importante per le sorti della Nazione e del Mondo intero.
PERCHE'???????????????????????????????????????
Ti scrivo in quanto solo TU in questo paese puoi dare importanza al tema.
Aiutaci a scoprire la verità.
Attendo risposta.
Saluti

Antonio, Pio 23.08.05 21:52| 
 |
Rispondi al commento

Che Beppe Grillo (a Genova lo chiamiamo il "mitico" Beppe) non sia solo un comico è noto sin dalle sue prime aaparizioni. Ora grazie al contributo della rete, si è svelato in tutto il suo acume comunicativo e geniale. Porre la comunicazione al centro della battaglia per il "nuovo rinascimento" è un segno di intelligenza politica sopraffina. La comunicazione è stata annientata in Italia "paese semilibero", e l'unico strada che ci può guidare alla fine di questo oblio autoritario eretto su sorrisi di plastica,è quella della liberazione dell'informazione e della parola. Riprendiamoci la parola, resuscitiamo la comunicazione, riprendiamoci la libertà d'espressione. Grazie a te Beppe, i nostri sorrisi, anche se spesso amari, sono sinceri.

luciano liguori 23.08.05 21:48| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Luca Severi,Bravissimo!!!!
Allora lo sanno anche loro!!!
Perché,allora,tacere queste scomode realtà?
Perché assistiamo,tutt'oggi,a questo fiorire di santini,madonne,padri pii vari?
Quanti soldi dei polli finiscono in questo marketing di gadgets degno di Mc Donald?
Come potrebbero essere spesi quei soldi?
Un'altra cosa emerge da ciò che hai trovato e riportato:la benevolenza del Signore è più grande della sua attitudine a punire.Se fosse stato posto opportunamente l'accento su questa sfumatura,avremmo avuto il Medioevo,inteso nel suo significato peggiore?

paolo falchini 23.08.05 21:43| 
 |
Rispondi al commento

Il filo e' sempre piu' forte.

Postato da: elia rizzuti il 23.08.05 02:27
-------------------------------------------------
Se sei "vera" (...ma per essere "vera" mi ricordi un po' troppo da vicino alcuni testimoni di Geova che ho conosciuto e che cercavano in tutti i modi di "covertirmi".....)hai una cosa che io non ho e che in qualche modo ti invidio:la fede.....l'accettare tutto così, senza porsi domande (io,invece spesso, mi chiedo dov'è Dio quando tutti i giorni succedono cose spaventose, quando le persone muiono e soffrono...mi chiedo:non basta solo morire?...quando vengono violentati ed uccisi bambini innocenti...quando vengono maltrattate persone anziane...quando, guardandoti intorno, vedi che campa molto meglio la gente che ruba piuttosto che quella che lavora onestamente, ecc. ecc.) e quando, quando ti muore una persona cara, l'unico modo che hanno per consolarti è dirti che la ritroverai...magra consolazione visto e considerato che non la vedrai più in questo mondo, non le potrai parlare, non la potrai più abbracciare, consolare.....
Rita

Rita Porrega 23.08.05 21:39| 
 |
Rispondi al commento

se il mio piccolo contributo possa servire a qualcuno. mi scuso in anticipo per i varii errori di ortografia che, ormai faccio anche dove prima non ne facevo mai. grazie all'intervento di qualcuno di voi.anzi, di qualcuna di voi!! mi correggo.
insomma.
ciò che è materiale non può mai scindersi del tutto dallo spirituale.
inoltre lo stato della chiesa ha preso a prestito parte del suo pensiero da aristotele e cicerone che erano pagani.
sapete, il pensiero semplice di gesù cristo era troppo scarno e quindi lo hanno dopato.
La chiesa non ha mai perso il vizio di appoggiarsi per sopravvivere spiritualmente al più forte fisicamente.
la chiesa è l'erede dell'impero romano come amministrazione, lingua, cultura ed anche parte del lazio. ne ha preso le redini quando l'imperatore era ormai impotente.
per difendersi dai longobardi ha chiesto aiuto ai franchi, un popolo più grezzo dei longobardi stessi: facendo si che per difendersi la chiesa ha rallentato il processo di unificazione dell'italia.
in compenso però ha fatto in modo che il pensiero classico non fosse perduto. ma quì dobbiamo ringraziare san benedetto ed il monachesimo.
é uno stato che rappresenta la volontà divina.
che farci?
è normale che si appoggi ai più forti. una volta agli eserciti, oggi alle banche.
se cristo sapesse per chi si è sacrificato...me per primo...
certe cose non mi stupiscono perchè ha fatto la gavetta in una comunità cristiana.
ricordate:
in una comunità, più sei povero e meno studi e più sei colpevole. biasimevole e sempre sotto osservazione attraverso qualche sorriso.
era chiaro dopo anni di gavetta che dio centrava poco.
così verso la fine fecero proseliti di matrice più nobile.
ex ufficiali russi decaduti erano al centro delle loro attenzioni, alloggiati con tutti gli onori. e tra i giovani chi, sapeva convincere gli altri delle proprie idee erano i benvenuti e gli si perdonava qualche piccola trasgressione.
il potere o economico, caratteriale o semplicemente nozionistico era LA FEDE.
ciò che sento da voi non mi sconvolge.
da quattro anni cerco di non farmi trovare da dio. anche se è difficile che mi trovi nel guano in cui sono immerso.
ciao e grazie dell'attenzione.

evaldo amatizi 23.08.05 21:04| 
 |
Rispondi al commento

ps:
Giorgio (Delle Pertiche):
va bene, si moqawama ci sono i leader di movimenti sanguinari.
Questo forse fa si che NON CI SIANO tutte quelle cose che vediamo documentate, tipo bambini vittime di cluseter bombs, senza mani, braccia, gambe, o tipo dei civili brutalizzati dai marines in Iraq?
Scusami l'appunto, ma ogni volta che si fanno notare errori e incongrueze degli US tu tiri fuori i terroristi islamici, e quando critico forza nuova mi chiedi di scegliere il peggio tra quel movimento e uno islamico che fa stragi e carneficine.
Bene, benissimo. Ma non potresti evitare di spostare ogni volta l'argomento?
Se esiste il PNAC e lo ammettono candidamente, perchè neghi che abbia a che fare con la realtà? Se ti parlo di Halliburton, perchè mi parli di Elf (quasi negando che Halliburton faccia quello che EFFETTIVAMENTE fa)?
Io riconosco che ci sono errori e storture OVUNQUE, e condanno gli integralisti musulmani o gli stragisti. Ma perchè dev'essere a senso unico?
Forse potresti scomodarti a condannare anche TU qualcosa come le cluster bombs e i bombardamenti sui civili, ad esempio.
http://www.nuovimondimedia.com/sitonew/modules.php?op=modload&name=News&file=article&sid=827
--------------------

Davvero sono condannati anche gli altri?
Davvero sono io il primo che è monoobbiettivo?
Ma soprattutto...perchè quanto ho scritto su questo thread era rivolto a te?
Il fatto è che essere monoobiettivi per sfruttare la pace (vedi le manifestazioni apolitiche con bandiere politiche) o per guadagnarci o per sfruttare l'antiamericanismo per altri fini quali essi siano, non è fare pacifismo, come è un pericolo gravissimo, poichè porta le persone all'irrazionalità ed all'odio (come "qualche" manifestazione ti ha già dimostrato mostrare).
Quindi spiegami perchè rivolgendomi ad un'altro ti sei sentito colpito, spiegami perchè se faccio notare che tutto è complesso ti stresso, spiegami perchè sei così incavolato dalla lettura di quello che ho scritto ad Antonio, spiegami perchè migliaia di siti parlano male delle cluster bomb americane, ma non parlano male anche delle martyr-bomb, spiegami perchè se uno parla male delle sole martyr bomb (senza l'intenti di farti incavolare), ti incavoli,spiegami perchè non dovrei di fronte a migliaia che fanno notare le cluster bomb dire che non sono le uniche ma ne esistono di peggiori, spiegami perchè il concetto di guerra di informazione non va di paripasso con guerra terroristica, spiegami perchè il mondo di chi si professa migliore invece di non odiare...dall'odio, odia sempre di +, grazie forse proprio alla guerra di informazione!

Ciao Mas e ti auguro una buona serata sperando di non avertela rovinata cercando di essere equilibratamente contro chi uccide secondo le mie idee (che diversamente da altri danno molta + importanza alla guerra d'informazione che alle cluster bom o martyr bomb).

giorgio delle pertiche 23.08.05 20:47| 
 |
Rispondi al commento

Esodo capitolo 20 Bibbia CEI


Dio allora pronunciò tutte queste parole:
2 "Io sono il Signore, tuo Dio, che ti ho fatto uscire dal paese d'Egitto, dalla condizione di schiavitù:
3 non avrai altri dèi di fronte a me.
4 Non ti farai idolo né immagine alcuna di ciò che è lassù nel cielo né di ciò che è quaggiù sulla terra, né di ciò che è nelle acque sotto la terra.
5 Non ti prostrerai davanti a loro e non li servirai. Perché io, il Signore, sono il tuo Dio, un Dio geloso, che punisce la colpa dei padri nei figli fino alla terza e alla quarta generazione, per coloro che mi odiano,
6 ma che dimostra il suo favore fino a mille generazioni, per quelli che mi amano e osservano i miei comandi.
7 Non pronuncerai invano il nome del Signore, tuo Dio, perché il Signore non lascerà impunito chi pronuncia il suo nome invano.
8 Ricordati del giorno di sabato per santificarlo:
9 sei giorni faticherai e farai ogni tuo lavoro;
10 ma il settimo giorno è il sabato in onore del Signore, tuo Dio: tu non farai alcun lavoro, né tu, né tuo figlio, né tua figlia, né il tuo schiavo, né la tua schiava, né il tuo bestiame, né il forestiero che dimora presso di te.
11 Perché in sei giorni il Signore ha fatto il cielo e la terra e il mare e quanto è in essi, ma si è riposato il giorno settimo. Perciò il Signore ha benedetto il giorno di sabato e lo ha dichiarato sacro.
12 Onora tuo padre e tua madre, perché si prolunghino i tuoi giorni nel paese che ti dà il Signore, tuo Dio.
13 Non uccidere.
14 Non commettere adulterio.
15 Non rubare.
16 Non pronunciare falsa testimonianza contro il tuo prossimo.
17 Non desiderare la casa del tuo prossimo. Non desiderare la moglie del tuo prossimo, né il suo schiavo, né la sua schiava, né il suo bue, né il suo asino, né alcuna cosa che appartenga al tuo prossimo".
18 Tutto il popolo percepiva i tuoni e i lampi, il suono del corno e il monte fumante. Il popolo vide, fu preso da tremore e si tenne lontano.
19 Allora dissero a Mosè: "Parla tu a noi e noi ascolteremo, ma non ci parli Dio, altrimenti moriremo!".
20 Mosè disse al popolo: "Non abbiate timore: Dio è venuto per mettervi alla prova e perché il suo timore vi sia sempre presente e non pecchiate".
21 Il popolo si tenne dunque lontano, mentre Mosè avanzò verso la nube oscura, nella quale era Dio.
22 Il Signore disse a Mosè: "Dirai agli Israeliti: Avete visto che vi ho parlato dal cielo!
23 Non fate dèi d'argento e dèi d'oro accanto a me: non fatene per voi!
24 Farai per me un altare di terra e, sopra, offrirai i tuoi olocausti e i tuoi sacrifici di comunione, le tue pecore e i tuoi buoi; in ogni luogo dove io vorrò ricordare il mio nome, verrò a te e ti benedirò.
25 Se tu mi fai un altare di pietra, non lo costruirai con pietra tagliata, perché alzando la tua lama su di essa, tu la renderesti profana.
26 Non salirai sul mio altare per mezzo di gradini, perché là non si scopra la tua nudità.

Luca Severi Commentatore in marcia al V2day 23.08.05 20:20| 
 |
Rispondi al commento

E' un'altra conferma di una chiesa che ormai rappresenta solo se stessa.
Tuttavia a furia di leggere questo blog, mi sto rendendo conto dell'inutilita' di tutto questo.
Certamente le persone che leggono questo sito sono molte, ma quante sono le persone che non lo leggono, ma che anzi non leggono nulla ?
Ve lo dico io, sono milioni, milioni di persone inebedite solo dal calcio, da telenovele, da sagre paesane e pseudomiracoli.
Rassegnamoci e' tutto inutile.

Andrea Cicogna 23.08.05 19:54| 
 |
Rispondi al commento

faccio notare come la storia dei 10 comandamenti non ci sia neppure nella Bibbia CEI!!
Già da tempo ho il sospetto che dipenda tutto da un certo colossal del cinema:)
Cmq mi riprometto di leggermi prima o poi il Catechismo ed il suo Compendio, cosa che continuo a rimandare perchè sono praticamente sicuro di trovarci dogmi assurdi...

Erich Olivieri 23.08.05 19:50| 
 |
Rispondi al commento

Mimmo Z:
so molto poco di Madre Teresa,so che cercava di aiutare i derelitti dell'India;però,con la sua immagine,non ha fatto altro che un mega spot per un'istituzione religiosa che,in concreto,non ha fatto nulla per aiutarla,se non la parole.Ricordi quando lei,in visita al Papa(GP 2),si inchinò a baciargli l'anello pastorale,come fanno tutti i praticanti?Ebbene,io,da laico,sono rimasto disgustato:doveva essere il Papa a cadere in ginocchio davanti a lei,chiedendole perdono per non essere riuscito,dall'alto del suo trono,a fare un millesimo di quello che ha fatto lei per i poveri!E con quell'anello,quanti bambini ci avrebbero potuto sfamare?E la gente come Madre Teresa dovrebbe trovare il coraggio di denunciare al mondo i "peccati" del capitalismo,del neo-colonialismo e dell'immobilismo della Santa Sede su queste questioni,invece di piegarsi all'obbedienza gerarchica!
Il vero cristiano,secondo me,è stato San Francesco(seguito,a distanza di secoli,da Pietro Valdo,cui si riferiscono i Valdesi):ha colto nel Vangelo quello che,secondo,me,dovrebbe essere il vero messaggio:il richiamo ad una vita umile,al servizio del prossimo,senza ricchezze,croci d'oro,affreschi da capogiro(l'arte,forse,ne avrebbe risentito,o forse,semplicemente,sarebbe stata più libera ed avrebbe trovato altra ispirazione),chiese monumentali.E' per questo che il Papa cercò di contrastare la diffusione della parola di S.Francesco:voleva "smontare" il castello di privilegi di cui godeva la Chiesa.Salvo,poi,farlo santo da morto,dopo che si era piegato,in ginocchio,al volere del Papa.Come dire:"Bravo,Francesco!Lodevole quello che fai,ma noi continuiamo per la nostra strada e tu vedi di non rompere troppo!"
Ecco,è così che la Chiesa si è sempre comportata con la gente come S.Francesco e Madre Teresa:ne hanno fatto dei "poster" di propaganda,dei fiori all'occhiello,rivendicando la "paternità" di quanto di buono queste persone hanno fatto pur non avendo mosso un dito per aiutarle.
Per parlare del "controllo delle nascite" operato da parte della Chiesa,lo ripeto:secondo loro l'unica strategia è l'astinenza.Come dire:se non vuoi ammalarti di fegato,basta che non mangi nulla.
Ma come?!?Quella povera gente non ha nulla,mangia in un mese il nostro "spuntino delle 11" quotidiano,beve acqua sporca,inquinata(da noi) e gli vuoi negare anche l'unico piacere che possono permettersi?Bisogna essere proprio sadici!

paolo falchini 23.08.05 19:46| 
 |
Rispondi al commento

io sono andato alle gmg; nella mia parrocchia non è arrivato nessuno stricione da appendere

Eligio Bonfrate 23.08.05 19:43| 
 |
Rispondi al commento

Buttate fuori i mercanti dal tempio...
ma se già sono tutti fuori!
Avete mai fatto una passeggiata in via della Conciliazione? oppure a pietrelcina? oppure a Lourdes? oppure a Medjugorie? oppure ad Acerra? (il paese della statua mariana animata), oppure a Fatima?, oppure a S. Giovanni Rotondo?, oppure....

La lista è infinita, purtroppo, il mercimonio di certe manifestazioni è sbagliato, ma lo stesso succede fuori determinati luoghi di culto....

Giovanni Turco 23.08.05 19:29| 
 |
Rispondi al commento

x fabio
quanto sei saggio !!
non è che la mia intenzione era di mettere tutto all'asta so benissimo che ci sono dei beni inestimabili che si sono preservati solo grazie e tramite la chiesa (non approfondiamo nel come= vedi periodo dell'inquisizione detenevano solo loro il sapere..)!!! C.que non sono demoralizzata anche se mi fa un po' tutto schifo...è solo che preferirei una chiesa meno "apparenza" e molto molto + "missionaria" tutto qui, ma come dice anche grillo fa + notizia il appa che abbraccia un bambino (cosa che dovrebbe essere ovvia e naturale) che una scuola aperta da missinari nel burundi !!!!
ciao

paola b 23.08.05 19:24| 
 |
Rispondi al commento

X Paolo F.

Quanta foga solo per dire 3 cose:

1 La chiesa interpreta alcuni dettagli della storia cristiana a modo suo.

2 La chiesa perseguita gli uomini

3 Cristiani non date soldi alla chiesa perchè ci si fa le chiese. Non Cristiani non dateglieli perchè non fa le missioni.


PERO' :
A parte il discorso interpretazione sacre scritture che mi lascia molto tranquillo sul messaggio di fondo,

Come qualcuno ricordava in un post più sotto, Madre Teresa aiutava gente di un altra religione, quando quelli della loro non lo facevano. E le sue suore lo fanno ancora e com loro molti altri a rischio della loro vita nel mondo.

Inoltre ci sono missionari che cercano di educare il popolo a fare meno figli, visto che la sovrapopolazione nel terzo mondo è ormai fuori controllo.

La Chiesa predica Amore e perdono. Se qualcuno dice di essere Cristiano e non rispestta questi insegnamenti vuol dire che non è un buon Cristiano. E credo che non dipenda dalla chiesa a cui appartiene .............

Comunque capisco il tuo intervento, anche se non condivido granche la tua analisi storica e sociale.

Vedo che in molti si sono spresi nel dire cosa la Chiesa e' secondo loro. Ma pochi tengono presente cosa la Chiesa si sforza di essere nonostante errori e imcomprensioni.

Fate i bravi che io vado a mangiare.
Ciao e alla prossima occasione.

Mimmo Z 23.08.05 19:08| 
 |
Rispondi al commento

X Antonio A

Hai ragione, il Papa GP2 (!!!) era per la pace, ma non ha mai chiuso la porta a nessuno. Era il Papa del dialogo. Ha sempre cercato il dialogo con tutti, anche con chi fino all'ultimo glielo ha rifiutato. Dialogare non significa accettare tutto. Ma certamente se ascoltiamo solo chi la pensa già come noi non arriviamo da nessuna parte.

In questo senso sta la valenza del meeting CL.
Un impegno che va anche sulla politica, e per fortuna non solo. Tenendo sempre un sacco di porte aperte.

Poi comunque come valore la GMG e' senz'altro differente. Anche perchè è un momento di preghiera, mentre il meeting è una manifestazione, sociale, politica, religiosa e chi più ne ha più ne metta.

E poi ricorda : Tutti possono parlare, ma devono guadagnarsi la possibilità di essere ascoltati.

Pera mi sa che se l'è persa questa possibilità.....
E dire che qualche volta non ha detto cose stupide. Questi intellettuali....
Devo ancora leggermi il discorso completo, ma mi sa che dai commenti che ho sentito in giro non ha fatto la figura del bravo ragazzo......

Giuseppe A 23.08.05 18:47| 
 |
Rispondi al commento

Salve a tutti e bentrovati!
Stavolta,lo dico subito,non sarò affatto sintetico.
Prima di addentrarmi nelle critiche alla Chiesa Cattolica,vorrei far notare che Dio e la Chiesa non sono la stessa cosa!
Breve riassunto,stile Benigni(cfr "Tuttobenigni",1983):
per chi ci crede,Dio ha creato tutto,con amore infinito;poi ha dato delle "regole di buona convivenza" tra gli uomini e il loro Creatore e tra di loro.Tutto ciò,in forma più articolata,ovviamente,sta nell'Antico Testamento.
Poi,secondo i Cristiani,Dio ha inviato suo figlio sulla terra per far capire agli uomini che l'amore ,il perdono,la tolleranza erano valori che dovevano prevalere sulle fredde regole imposte dagli uomini o "derivate" dalle Sacre Scritture:a differenza dell'ebraismo,che vedeva Dio come un giudice severo,inflessibile e pronto a punire,la parola di Gesù cerca di porre l'accento sulla capacità divina di perdonare,di amare.Quindi,anche gli uomini devono privilegiare il perdono e la comprensione:si pensi alla parabola di Maria Maddalena.
Tutto ciò si trova nel Nuovo Testamento,che,insieme all'Antico,costituiscono la "Costituzione" della religione Cristiana.
E qui entra in gioco la Chiesa Cattolica che,nei secoli,ha "condito" il tutto con una serie di dogmi su cui,poi,sono state ricamate delle vere e proprie "deviazioni".
Un esempio?L'Immacolata concezione!Sulla Bibbia c'è,sì,scritto che Maria ha generato Gesù non in seguito ad un rapporto carnale,ma per opera del Signore,forse(non ricordo,sorry) c'è anche scritto che fosse vergine,ma non è scritto da nessuna parte come sia stata la sua vita sessuale con Giuseppe dopo e,comunque,non è questo che conta.Invece la Chiesa,su questo,ha creato tutto il mito della verginità,della castità,del peccato e così via.
Altro esempio,forse più evidente:i Dieci Comandamenti.
In realtà,i Dieci Comandamenti non esistono in quanto tali!Mi spiego:Dio,sul monte Sinai,dette a Mosè le Dodici Tavole,o Tavole della Legge,su cui erano scritte,in forma discorsiva,le regole che dovevano seguire i figli di Israele.Però non c'era scritto:"1)Non fare...2)Fai..."
I Dieci Comandamenti sono una specie di riassunto delle Tavole.E qui casca l'asino:nella Bibbia tradotta dal Greco(che si parlava,nel mondo,molto prima del Latino),su cui si basa la religione Evangelica(Protestante,Calvinista) c'è un passaggio che recita,grosso modo:"Non farti immagine o scultura alcuna di ciò che sta in cielo,non adorarla,non prostrarti dinanzi a lei...".Potete controllare,se non ci credete,l'ho trovato anche su una Bibbia francese.E questo,per gli Evangelici(di cui ho fatto parte,per tradizione materna) costituisce il III Comandamento.Per la Chiesa Cattolica,invece,non esiste,tanto è vero che,perché non fossero 9,hanno scisso quello che per gli Evangelici è il X Comandamento in due parti:"Non desiderare la roba altrui"(IX) e "Non desiderare la donna altrui"(X),anche qui per dare risalto alla componente sessuale!
Vi assicuro che non mi sto inventando nulla,potete controllare;siete liberi di pensarla come volete,ma quello che mi preme dimostrare è che non esiste un'unica Bibbia,in quanto si tratta di una collezione di libri scritti da uomini,tradotti da uomini e tramandati da uomini.
E questo solo per il Cristianesimo!Figurarsi se si confrontano le varie religioni!
Per questo mi fa ridere chi ritiene di custodire la Verità.Ma quale verità?!?Secondo la "mia" verità la Bibbia vuole trasmetterci,attraverso degli aneddoti di dubbia realisticità(tipo che, confrontando gli scritti con le tracce storiche lasciate dagli Ebrei in fuga dall'Egitto,Mosè avrebbe dovuto vivere 300 anni circa),dei concetti e dei valori di giustizia e di convivenza pacifica.
A me non interessa che Gesù sia risorto e che noi tutti risorgeremo,se questo deve servire per scoraggiare la gente a cercare condizioni di vita "terrena" migliore in attesa di una migliore vita "post-terrena":chi visse sperando....
Invece,a mio avviso,la Chiesa ha avuto proprio questo ruolo nella storia:combattere gli aneliti di libertà e giustizia dei poveri con la minaccia della punizione divina e la promessa del paradiso:beati gli ultimi.....Sì,ma intanto nessuno tocchi i primi!!!!!!!
Detto questo,poi,c'è il Vaticano,che fa storia a sé.Infatti,trattandosi di uno Stato(cosa che non era scritta da nessuna parte!),ha il suo esercito,le Guardie Svizzere(ma non bisognerebbe porgere l'altra guancia?),ha la sua bella Banca,lo I.O.R.(ma non bisognerebbe rimettere i debiti ai nostri debitori?),ha le sue belle leggi che,nella storia,sono state spesso in antitesi con la Bibbia:Pio IX,che Woitila ha beatificato,viene ricordato,tra le tante cose,per aver reintrodotto nello Stato Pontificio la pena di morte!
Quindi è bene non confondere Dio con la Chiesa,in generale;meno che mai con la Chiesa Cattolica!
Riguardo le "opere di bene",è bene fare chiarezza:l'otto per mille che lo Stato italiano (l'unico!Grazie Benito!Grazie Bettino!Che strano,come si somigliano i vostri nomi!)versa al Vaticano serve innanzi tutto per il sostentamento dei preti,poi per costruire o manutenere le chiese e,se avanza qualcosa,va in beneficienza,a patto di diventare cattolici.Infatti nelle Missioni si è sempre attuata una fervente opera di conversione e non è un caso se il Sudamerica,dove sono state compiute le peggiori nefandezze ad opera degli europei,è uno dei continenti più cattolici al mondo......"Poverino,ti gli spagnoli ti hanno sterminato la famiglia e preso tutto?Vieni,ti aiuto io,se vuoi ti insegno anche a leggere,però devi accettare Dio come tuo salvatore.Ah,a proposito:sesso solo per procreare,sennò castità assoluta!"
Mah,mi sa che stavano meglio gli Aztechi ed i Maya!!!
Mesi fa uno spot della Chiesa Evangelica sull'8 per 1000,prima censurato dalla RAI,poi "riammesso",anche se non l'ho mai visto in 2 mesi di programmazione,l'ho sentito solo su Controradio,della rete Popolare Network,si chiudeva con questo slogan:"Molte scuole,nessuna chiesa",per ribadire che tale chiesa investe tutto il ricavato solo in iniziative filantropiche,lasciando il sostentamento dei "pastori"(si chiamano così,per chi non lo sapesse) alla carità dei praticanti,ossia alle offerte raccolte in chiesa.Inoltre,con tale slogan si ribadiva che tali soldi non sarebbero stati spesi per la costruzione di luoghi di culto.
Perché alla RAI non l'hanno mai mostrato,ma ci hanno solo bombardato con lo spot dell'ex drogato che ringraziava don Tizio per averlo salvato e ricondotto sulla via maestra,grazie al nostro 8X1000?Avevano,forse,paura che troppa gente scegliesse di spendere meglio i propri soldi?
Ai posteri l'ardua sentenza.....

paolo falchini 23.08.05 18:43| 
 |
Rispondi al commento

X Fabio C.

In effetti hai ragione, gente intelligente e onesta che si definisce cattolica e praticante.

Dovrebbe far pensare che c'è veramente del buono lì. Soprattutto se tra queste persone intelligenti (se non a volte addirittura geniali, nella storia) c'è chi si è sacrificato completamente per il Cristianesimo. Per Cristo.

Non è poi strano che una religione pensi di rispondere ai bisogni dell'uomo, visto che le religioni (e anche alcune ideologie che sono quasi religioni) sono create appunto dall'uomo per rispondere ad alcuni sui bisogni.(un po' semplificativo ma rende l'idea...)

Ma di teologia non so tantissimo. Però ti dirò che è davvero difficile accettare il Cristianesimo se si guarda solo alle crociate e all'inquisizione, o ai casi di pedofilia.
Ma diventa molto meno difficile se si guarda a qualcos'altro.

Gli ospedali, le scuole, le case di accolgienza, le missioni in tutto il mondo, le associazioni di volontariato, ecc.. ecc..

Potrei continuare, ma non serve a niente fare l'elenco.
Quello che conta è quello che c'è sotto.
Queste cose si fanno e si sono sempre fatte perchè rispondono veramente del messaggio che la chiesa porta e non per fare soldi, casomai per spenderli. E sta tutto negli occhi di chi queste cose le vive in prima persona.

Quando parlate di chiesa e cristianesimo, tenete sempre presente, per favore, Madre Teresa di Calcutta. Per tutto quello che era. Lei rappresenta a pieno titolo, come molti altri,il cristianesimo.

Comunque grazie per la sollecitazione. A volte si finisce per dimenticarsi certe cose....

Fabio.

PS: Dimenticavo. Secondo la chiesa l'unico requisito per il perdono dei peccati e il riconoscimento degli stessi. Non serve nessun obolo. Cioè nel momento stesso che riconosci di aver peccato, Dio ti perdona già. Ma mi riservo di chiedere al mio prete di fiducia. L'accendiamo? No, prima vorrei usare la telefonata a casa.....

Fabio Rossi 23.08.05 18:28| 
 |
Rispondi al commento

riguardo la presunta ricchezza della Chiesa:
vorrei far notare come sia veramente geniale proporre di vendere i beni della Chiesa, chi ve lo ha suggerito: il Nano, Tremonti?
Dai, togliamoci anche l'accesso ai pochi capolavori che ancora possiamo ammirare in maniera gratuita.
Già lo vedo il Nano che si compra SanPietro e che ci costruisce intorno un bel campo minato a spese dello stato per la sua incolumità....

Erich Olivieri 23.08.05 18:19| 
 |
Rispondi al commento

Mi spieghi cos'hai detto???
Hai detto solo dei SE.
SE SE SE SE SE
Se mia nonna avesse le ruote...

Postato da: Steppen Wolf il 23.08.05 15:03
----
Dimmi tu qual è la verità, visto che la conosci. La verità su ogni cosa, dall'universo all'atomo. Tu conosci già, giusto, e non hai bisogno di porti delle domande. Che fortunello.


ps:
Giorgio (Delle Pertiche):
va bene, si moqawama ci sono i leader di movimenti sanguinari.
Questo forse fa si che NON CI SIANO tutte quelle cose che vediamo documentate, tipo bambini vittime di cluseter bombs, senza mani, braccia, gambe, o tipo dei civili brutalizzati dai marines in Iraq?
Scusami l'appunto, ma ogni volta che si fanno notare errori e incongrueze degli US tu tiri fuori i terroristi islamici, e quando critico forza nuova mi chiedi di scegliere il peggio tra quel movimento e uno islamico che fa stragi e carneficine.
Bene, benissimo. Ma non potresti evitare di spostare ogni volta l'argomento?
Se esiste il PNAC e lo ammettono candidamente, perchè neghi che abbia a che fare con la realtà? Se ti parlo di Halliburton, perchè mi parli di Elf (quasi negando che Halliburton faccia quello che EFFETTIVAMENTE fa)?
Io riconosco che ci sono errori e storture OVUNQUE, e condanno gli integralisti musulmani o gli stragisti. Ma perchè dev'essere a senso unico?
Forse potresti scomodarti a condannare anche TU qualcosa come le cluster bombs e i bombardamenti sui civili, ad esempio.
http://www.nuovimondimedia.com/sitonew/modules.php?op=modload&name=News&file=article&sid=827

Umberto Mas 23.08.05 18:17| 
 |
Rispondi al commento

Un'altra cosa...
Se poi CL è allineata al pensiero del Papa, (che un buon cristiano non può mettere in discussione)come fa ad invitare esponenti politici che da sempre sono favorevoli alla guerra in Iraq, mentre il Papa precedente, universalmente osannato, era strenuamente contrario?

Antonio Amati 23.08.05 18:11| 
 |
Rispondi al commento

X Giuseppe:
io ho riferito le mie impressioni, che non mi sento di dover smentire; forse ho tanta disistima nei politici attuali (di qualsiasi colore) che vederne una carrellata in una manifestazione cattolica, mi dà un'impressione di scarso spessore della manifestazione stessa.
D'altronde l'intervento di Pera, prontamente smentito da CL da cui ha preso le distanze, dimostra che potrei avere ragione: mentre il Papa nella GMG auspicava un ricingiuungimento ideale anche con l'Islam, Pera sparava a zero come un neocrociato.....

Antonio Amati 23.08.05 18:08| 
 |
Rispondi al commento

La chiesa che invocava nel medioevo le crociate, era immersa in un contesto storico e sociale diverso, che non giustifica quell'operato, ma che comunque ne attenua grandemente la gravità.
Ci sono stati inoltre pontefici e re in assoluta buona fede, che vedevano nell'occupazione del Santo Sepolcro, e gli oltraggi che ne conseguivano, come un affronto intollerabile, e quindi da evitare ad ogni costo. Ben diversa era l'intenzione di molti che si aggregavano alle spedizioni solo con l'intento di procurarsi facili ricchezze. Certamente, una volta intrapresa quella strada, sono state commesse anche delle atrocità, perchè l'avidità ha preso il sopravvento, ed ambedue gli schieramenti avevrsari, vedevano il nemico come privo di dignità e quindi da eliminare in qualsisai modo; ma la buona fede iniziale, quella non è in discussione, anche perchè i pellegrinaggi in terra santa erano secoli che si svolgevano, e l'impedirli da parte dei musulmani venne visto come un affronto intollerabile.

Antonio Amati 23.08.05 18:03| 
 |
Rispondi al commento

X ANTONIO

Volevo dirti che anch'io ho un'esperienza simile alla tua,tra GMG e meeting di CL. Inotre però bazzico l'ambiente di CL e quello di Azione Cattolica più altri vari.

Una cosa mi stupisce del tuo intervento. Che un Cristiano di qualsiasi movimento o parte sia, "spari" pubblicamente su altri Cristiani di un'altra parte o movimento.

L'unità della Chiesa è un'altra cosa. E alle GMG questo è stato detto e ripetuto anche dal Papa.

Oltre al fatto che conoscendola da dentro CL non è esattamente come la descrivi tu, e neanche il meeting...

Giuseppe A 23.08.05 18:02| 
 |
Rispondi al commento

Lo dico senza voler essere offensivo, ma sentire gente onesta e intelligente che si definisce cattolica praticante mi lascia sempre interdetto. La chiesa cattolica, come del resto qualunque altra, è sempre stata un'azienda che ha prosperato offrendo una salvezza da una paura da lei stessa generata. Non vedo peggiore bestemmia che prospettare Dio come un essere capace di punire e non perdonare se non attraverso la mediazione di qualcuno, che la fornisce non già gratuitamente ma in cambio di qualcosa: quell'unica gallina da mangiare alla domenica per i più poveri, l'8 per mille per i borghesi medi o un palazzo in eredità per i più ricchi. E, di tanto in tanto, anche un po' di vite umane per qualche guerra santa dove si ammazzavano un po' di milioni di infedeli e si tornava con qualche tonnellata d'oro zecchino, tanto per fare da zavorra alle navi in caso di bisogno. Grazie a tutto questo la chiesa vive e prospera ancora. C'è chi dice che però la chiesa ha ammesso i suoi torti. Se io ammazzo diecimila persone e le derubo, e poi ammetto i miei torti, quale legge mi lascia impunito e felice con il mio bottino? Un tempo la gente non aveva i mezzi per sapere tutto questo, ma oggi quei mezzi ci sono. Come fate, voi credenti, a non pensarci quando andate a messa o al meeting di CL? Vorrei cercare di capirlo con il vostro aiuto.
Grazie

Fabio Cittolini Morassutti 23.08.05 17:55| 
 |
Rispondi al commento

X Paola b

Per quello che riguarda la scelta di questi preti, non saprei cosa dirti. Non credo però che sia così semplice. Penso che sopratutto al giorno d'oggi , non come in passato, farsi prete sia davvero una scelta, e una scelta libera, e che sia anche una scelta DIFFICILE. E non credo che chi la fa, la faccia con leggerezza. Il fatto è che anche loro sono uomini. E come gli altri uomini cadono e sbagliano. Soprattutto se credono di stare in piedi da soli, cioè che la loro scelta gli basti per essere a posto.

Per le chiese, non credo che ci sia poi tutta sta ricchezza. Se guardi le chiese che si fanno adesso, non danno l'idea di qualcosa di "ricco". E i preti non sono poi così ricchi, visto che ne conosco più d'uno che vorrebbe costruire chiese, scuole o case di accoglienza e non trova i soldi, nonostante il sostegno finanziario della chiesa.
Le chiese storiche, simbolo anche artistico di devozione, potrebbero' essere spogliate e venduti i contenuti, ma è una operazione che è gia' stata fatta nei secoli scorsi, da furfanti di vario tipo.
Certo ci sono alcune cose, come le macchine dei vescovi (non tutti peraltro) o dei cardinali o qualche altra cosa, ma in realtà secondo me, tutta sta ricchezza non c'è. O almeno non è quella che secondo qualcuno toglie il cibo di bocca agli africani... Se vendessimo tutto quello che ha la chiesa sfameremmo l'africa per quanto? 1 anno?
Per esempio credo che a ben guardare gli sportivi che fanno le partite, o altre attivita', di beneficienza, potrebbero' anche loro dare un mese del loro stipendo per il bene comune. Si ricaverebbe di più senzaltro.
Comunque non demoralizzarti per "quello sfarzo", l'apparenza non è tutto, e spesso neanche la parte più importante.

Ciao. W San Benedetto.

Fabio Rossi 23.08.05 17:47| 
 |
Rispondi al commento

io sono uno dei tanti figli di nessuno cioe' quelli che in italia e' nella fattispecie in sicilia alla tenera eta' di 32anni non trova niente perche' porto l'esempio di palermo tra l'amministrazione Orlando ex sindaco ed Cammarata attuale sindaco ci sono qualcosa come 3000 lavoratori denominati come lsu o pip tutti entrati in cambio di voti politici la maggior parte di loro sono ex detenuti e ex tossicodipendenti io purtroppo ho una famiglia dove nessuno ha avuto il coraggio di fare una rapina a casa w l'ITALIA mi rallegra il fatto che se in ITALIA Cicciolina e' stata deputata era normale che il finale prevedeva che tutti dovevamo essere trombati noi non ci aspettavamo cosi' pero' di fatto non ci possiamo lamentare ciao a tutti mitico

fabio lo giudice 23.08.05 17:42| 
 |
Rispondi al commento

ah...scusate se intervengo due volte forse di seguito...vi segnalo anche un testo da leggere...una lettera aperta...

si trova qui:
http://www.moqawama.net/english/_amen222.php?filename=200507161618410

Il nome della pagina è già tutto un programma...il resto anche...

giorgio delle pertiche 23.08.05 17:39| 
 |
Rispondi al commento

Se volete vedere delle foto shock di quello che sta realmente accadendo in Iraq, e che in TV non faranno mai vedere, andate al sito:
http://www.benjaminforiraq.org/

Postato da: Antonio Amati il 23.08.05 16:55

e tu vuoi vedere quello che nè tv nè tali siti internet ti mostreranno mai?
http://www.moqawama.net/gallery/index.php
Se cerchi comunque c'è anche l'album con i martirini degli anni passati, oltre ad una sezione audio video.

Questa è la vita....ciao.

giorgio delle pertiche 23.08.05 17:33| 
 |
Rispondi al commento

Se volete vedere delle foto shock di quello che sta realmente accadendo in Iraq, e che in TV non faranno mai vedere, andate al sito:
http://www.benjaminforiraq.org/

Antonio Amati 23.08.05 16:55| 
 |
Rispondi al commento

Salvea tutti,
volevo raccontare la mia esperienza personale, in quanto molti anni fa, ho partecipato sia a due -tre metting di CL, che a due giornate mondiali della gioventù.
Non posso dire che la partecipazione al Meeting riminese sia stata un'esperienza di cui andare fieri, in quanto passerella più di uomini appartenenti al mondo della politica che a quello della chiesa, ed anche del clima che si respirava in quell'ambiente non ero soddisfatto: i membri di CL ostentano una loro presunta superiorità. anche sul resto della comunità dei cattolici, come se loro fossero illuminati dallo Spirito Santo, e gli altri dei poverelli che debbono abbeverarsi alla fonte del loro sapere.
Invece, la mia partecipazione alle Giornate MOndiali della Gioventù, è stata un'esperienza davvero molto bella, in cui si respirava a poieni poolmoni un'atmosfera di tolleranza tra i vari partecipanti di nazionalità e razze diversissime, ottimamente accolti dagli altri partecipanti, senza alcun tipo di problema; insomma, ragazzi neri, bianchi, gialli tutti insieme in marcia, a mangiare e dormire, ma anche a conversare e scherzare, cantare e ballare.
Sono d'accordo con chi ha criticato duramente le sponsorizzazioni di Banca di Roma all'evento, e critico fortemente anche l'esposizione in chiesa di striscioni con sponsor: evidentemente ci si era dimenticati di ciò che fece Cristo ai mercanti all'interno del Tempio....
Comunque, uno dei capolovari di Giovanni Paolo II, e cioè le GMG, restano un avvenimento molto importante, a cui questi episodi, sicuramente spiacevoli, non possono intaccare la grande valenza comunicativa, integrativa e spirituale, ed il Meeting di CL può essere al massimo paagonato ad una festa dell'Unità cattolica.

Antonio Amati 23.08.05 16:50| 
 |
Rispondi al commento

Sul discorso postato da Umberto Mas il 23.08.05 14:28

In effetti la TV fa danni in ogni istante. L'informazione che ha recepito quel tizio del bar infatti è totalmente errata!

La notizia non riguardava né Kyoto, né l'inquinamento che produciamo ogni giorno a nostro stesso discapito.

Riguardava il fatto che l'uomo, pur con le sue attività nocive all'ambiente, non influenza in maniera determinante l'andamento climatico terrestre.

A meno che dobbiamo pensare che siano corrotte anche le comunità scientifiche.

Marco Pigliapoco 23.08.05 16:26| 
 |
Rispondi al commento

x max stirner

mi sono dovuta assentare ieri sera, scusa se non ho risposto. Cmq non ho ancora trovato niente, sto solo cercando le stesse cose cose in posti in cui non ho mai guardato... mi da solo un pò di serenità in più a tratti...

annalisa frattarelli 23.08.05 16:24| 
 |
Rispondi al commento

Premetto che non ho letto tutti i commenti perchè sono troppi, ma ne ho letti una buona parte.
Mi sono fatto però un'idea, ed è sostanzialmente questa.

C'è sempre più gente in giro che parla parla parla parla di cose che crede di conoscere perchè ha letto o sentito qualcosa al riguardo da giornali televisioni e compagnia briscola.

E così escono fuori commenti che fanno rivoltare lo stomaco, non perchè sbagliati, ma perchè pretendono di essere giusti.

In questi giorni ho seguito qualche telegiornale e qualche giornale. Avete notato come spesso si montano dei casi (ad esempio in politica sia di destra che di sinistra) riportando frasi o opinioni che qualcuno avrebbe detto, SEPARANDOLE dal contesto e dal ragionamento in cui sono state dette, e spesso nemmeno riportando le parole esatte, ma una sintesi ....

Così poi la gente si fa una certa idea delle cose, e crede di aver capito o di sapere.
Magari qualcuno pensa anche di sapere perchè ha letto questo e quello o ricordato che quell'altro ha detto ecc.. ecc..

Così si sprecano le interpretazioni di fatti storici con ipotesi spesso campate in aria , magari per non voler riconoscere che la verità è molto più semplice. Come nel caso delle torri gemelle.

Così si finisce per giudicare una posizione o una cultura senza veramente conoscerla. Come nel caso di Cristianesimo e Islam.

E poi si vede qualcuno riempirsi la bocca di frasi pescate da qualche fonte importante per giustificare le sue idee. Magari pescando da Marx, o dalla Bibbia, e credendo così di capirne di comunismo e di cristianesimo.

Io credo che ci sià un problema. La nostra cultura sta attraversando un momento in cui spesso NON SI VUOLE CAPIRE. Non si cerca di trovare fatti, spiegazioni, persone, maestri che ci aiutino a capire, SI CERCA DI TROVARE QUALCOSA O QUALCUNO CHE DIA RAGIONE ALLA NOSTRA IDEA.

Guardate il tono dei forum, dei dibattiti televisivi, della politica.
Tutti SANNO! E vogliono avere ragione.
I dibattiti non sono più confronti di idee,discussioni VERE, ma tentativi di far passare un'idea al posto di un altra, SCONTRI.

E così il tono è sempre quello dello scontro, in piazza, in casa, nella scuola.

Concludendo vorrei dire questo.

Io di molte cose so poco, e credo che in molti siano nella mia condizione.
Però conosco , nel senso letterale e personale del termine, la Chiesa. Non perchè me la hanno spiegata o ne ho visto e sentito parlare su giornali e televisioni, o da presunti saccenti,
ma perchè la ho incontrata e la sto vivendo.

Posso così dire una cosa che traggo dalla mia esperienza e da quella di chi conosco. La chiesa è fatta anche di uomini.Gli uomini possono sbagliare o non essere coerenti con i propri ideali, ma questo non vale forse anche per tutti gli altri?
Nessun uomo può dire di non aver mai sbagliato, nemmeno quello più importante, indipendentemente dal suo ideale. Che sia di un partito o di un altro, che sia di una religione o dell'altra.

Allora perchè questo diventa scusa per condannare la Chiesa. Perchè dei Cristiani sbagliano? E quelli che invece sono veramente Santi? Non fanno forse parte della Chiesa? Non sono forse sempre stati fedeli alla Chiesa?

Una persona non la conosci veramente finchè non la incontri. Perchè per conoscere bisogna iniziare a capire. Per la Chiesa vale la stessa cosa. Per il Cristianesimo vale la stessa cosa.

Almeno, e questo vale per tutti gli ambiti della vita (politica e etica incluse), quando esprimiamo un giudizio, manteniamo aperta la possibilità che QUELLO CHE NON CAPIAMO o non conosciamo, possa essere DETERMINANTE per un giudizio giusto.

Solo così c'è spazio reale per confrontarsi in maniera costruttiva, cioè utile a chi si confronta, altrimenti la conseguenza è solo lo scontro.

E da una cultura dove regna lo SCONTRO come modalità di convivenza non ci si può aspettare PACE. Solo guerra, prima di tutto qui.

Scusate il disturbo

Fabio Rossi 23.08.05 16:16| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori