Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

La fine dei vecchi media


Unita.png

ilgiornale.png


Comparazione posizionamento mondiale siti Unità e Giornale on line con beppegrillo.it


Sta succedendo una cosa strana ai media di una volta. Stanno scomparendo piano, piano. Nessuno li ha avvertiti che non servono più e loro non lo sanno.

Tutti i media, tranne la Rete, hanno ignorato la pagina di Repubblica. Lo avete notato il loro silenzio?
Hanno parlato di tutto, anche dei cani, ma non di noi.

Dove sono finiti i giornalisti? Che credibilità hanno?
Sì, perché la credibilità è tutto per chi informa e senza credibilità un giornalista può solo vendersi al miglior offerente.

Ma la Rete ha parlato di noi!
Se digitate su Google “Fazio vattene” troverete migliaia di riferimenti.

E sulla Rete i padroni dell’informazione, quelli del digitale terrestre, dei telegiornali trasformati in rotocalchi per deficienti, delle notizie manipolate, non hanno cittadinanza.

In Rete la fiducia è tutto, chi cerca un’opinione, un’informazione va dove pensa di trovarla veramente.

E la controinformazione, la conoscenza sono il punto di partenza per la creazione di una democrazia diretta, con la partecipazione dei cittadini, con l’eliminazione della delega in bianco a qualcuno.

Questo blog sta cercando di fare questo, pur con i suoi limiti, e sta superando molte testate nazionali on line.

Il grafico di questo post compara l’Unità e il Giornale on line con beppegrillo.it.

Sono curioso di capire, quando saremo tutti on line, che lavoro andranno a fare questi giornalisti.

4 Set 2005, 13:13 | Scrivi | Commenti (1068) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

la possibilità di dire la verità non è mai esistita è un'utopia
la rete sarà condannata per eresia

roberto filippin 07.02.08 08:22| 
 |
Rispondi al commento

Finchè dura... Se voi lavoraste nel settore informatico, sapreste che la longa sudicia mano del potere sta cercando di porre un freno alla troppa (secondo i soliti noti) libertà di internet e vedrete che piano piano ci riuscirà. Per il momento c'è una legge che impone a tutti i gestori di internet cafè e gestori di servizio di mantenere tutti i log di traffico e fornirli a richiesta delle autorità di pubblica sicurezza. Come sempre, gli spazi di libertà vanno difesi ma si sa che gli italiani parlano, parlano....

Andrea Traverso 21.10.05 10:06| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe...quest'oggi ho assistito ad un altro esempio di cattiva informazione condita da un'ipocrisia moralista ed ignorante condotta in tv su raiuno da uno dei suoi più alti esponenti Massimo Giletti! (Immagino già le tue risate)
Bè si parlava di droga ed ospite di questo...scusa ma quasi nn ce la faccio neanche a scriverlo...talk show era Andrea Muccioli!
Per carità io conosco a malapena ciò ke fa e ke ha fatto suo padre per i tossicodipendenti...e per questo nn posso azzardare nessun giudizio positivo o negativo che sia sulla sua persona...ma per quello ke ha detto secondo me è un ignorante!e mi fermo qua per nn scendere nel volgare!
Secondo lui e l'"anima pia" di Giletti nn esistono droghe pesanti e leggere....per cui un ragazzo ke si fa uno spinello rischia allo stesso modo di un ragazzo ke si fa una pera!Sottolineo rischia perkè grazie a Fini e tutta la CDL oggi se mi beccano con una canna la legge italiana mi rovina la vita e mi classifica come un drogato, mentre se lapo-lopo-lapo e calissano vengono beccati con ben altro li piazzano su tutti i giornali e passano quasi per le vittime ingenue della droga!
Inoltre se proprio vogliamo essere pignoli e qui dobbiamo esserlo...droghe molto più pericolose della cannabis sono tabacco e alcool...e persino una donna o un uomo che si imbottisce di psicofarmaci dalla mattina alla sera è un tossicodipendente!
Poi frate Giletti ha mandato in onda un filmato dove veniva ripreso un ragazzo in preda agli effetti dell'eroina ke deambulava alquanto precariamente tra le vie di un giardino pubblico imprecisato, e ha concluso dicendo ai 4/5 telespettatori ke si ostinano a guardare domenica in "....ecco cosa succede a ki fa uso di droga..."! Ma nn si può fare di tutta un'erba un fascio....questa è cattivissima informazione piena di pregiudizi e fondata su ragioni da tavolo di un'osteria!
Ci mancava solo la terribile frase che chi inizia con uno spinello prima o poi va a finire col bucarsi ke è assolutamente falso!Saluti affett.

Francesco Serafin 16.10.05 22:10| 
 |
Rispondi al commento

Dove sono i giornalisti?
Ne vedo parecchi in giro, mi piace guardarli mentre, da bravi servi della gleba, ruminano la merda che gli danno e la sputano sulla carta o verso una telecamera.

Stefano Airoldi 28.09.05 16:38| 
 |
Rispondi al commento

Beppe Grillo in politica?

non credo che avrebbe senso... quello della politica è un mondo sporco e corrotto, lontano dai cittadini, Beppe lì in mezzo potrebbe ben poco, Beppe deve stare dalla nostra parte. Quello che stà facendo è tantissimo e per ciò dobbiamo essergliene grati, continua così, continua ad informare sempre più persone, l'informazione è l'unica e la più efficace arma a disposizione per un mondo migliore.

simone romagnoli 23.09.05 22:42| 
 |
Rispondi al commento

innanzi tutto voglio ringraziare vivamente Beppe Grillo per la sua opera di informazione (ma perchè la chiamiamo "controinformazione"? quella dei Tg è controinformazione!!!) e spero che la "conoscenza" si diffonda il più rapidamente possibile.

Mi arrabbio ogni volta che vedo Tg o programmi di approfondimento perchè non spiegano niente! non ci fanno capire n c...o di quello che succede, ci dicono solo come la pensano questo o quell'altro politico ma non ci raccontano i fatti! non esite un TG degno di portare ancora tale nome dalla rai a mediaset, ci mancava solo la Parodi alla conduzione del Tg5 e le ho viste tutte! hanno creato l'edizione serale di verissimo.... per non parlare poi di studio aperto, non sò come definire tale programma..bo!
Credo che tutto ciò sia una precisa strategia politico-mediatica, i Tg sono stati trasformati in programmi di intrattenimento per allontanarci dalla vita politica, per farci perdere interesse su quello che succede in italia e nel mondo in modo che il nostro pensiero diventi: "ok le cose vanno male, ma in fondo non sono poi così imprtanti, che mi importa a me!".

Per quanto riguarda il grafico riportato in questo articolo c'è una cosa che mi impedisce di esserne "felice": il fatto che tutti i contatti che il sito di Beppe Grillo può avere siano persone che più o meno certe cose le sanno già o almeno hanno quello spirito "rivoluzionario" che li spinge a cercare la "verità". L'italiano medio di certi argomenti se ne sbatte (colpa della TV?) e non viene qui o in altri siti a cercarsi notizie che la TV non dà. Anzi c'è di peggio, c'è gente che se gli fai leggere certe notizie crede che sono false e chi l'ha scritte è solo un comunista antiberlusconiano. Purtroppo la Tv ha il potere di condizionare l'opinione pubblica e ci manipola a suo piacimento.

un mio sogno: creare un emittente televisiva pubblica attraverso una raccolta fondi presso noi cittadini e da lì informare, informare, informare.

simone romagnoli 23.09.05 22:28| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo Beppe Grillo, sono uno dei tanti siciliani, dunque meridionali, emigrato al nord.

Ho visto che molta gente qui ti incita a scendere in campo, a fare politica.
Io ti chiedo di non lo fare perchè ti faranno ammazzare come hanno fatto ammazzare i miei compatrioti Falcone e Borsellino, loro non sono stati uccisi dalla mafia, ma dalla quella parte dello Stato che con essa è collusa: ecco chi sono i veri mandanti.
Come tu ben sai, ma non credo tu ne abbia mai parlato nei tuoi spettacoli, la mafia non è altro che lo strumento di controllo dello Stato per la Sicilia e per il Sud.
Ti ricordo inoltro che fino all invasione italiana del 1860(risorgimento) nel sud Italia, il Regno delle Due Sicilie era lo Stato piu ricco ed industrializzato d Italia (non me ne voglia chi abita oltre il Tronto) ed i Borbone erano i migliori sovrani ce gli stati pre-unitari avessero mai avuto.
Dopo l unità solo emigrazione e mafia...
Spero di avervi fatto riflettere.

Se volete saperne di piu cercate la parola "due sicilie" in rete...

saluti

Davide Cristaldi 20.09.05 19:00| 
 |
Rispondi al commento

scusate, devo fare una prova di invio.

M. Cristina Caimotto 18.09.05 17:22| 
 |
Rispondi al commento

MOLTO IMPORTANTE!! DATE UN OCCHIO AL PROGETTO TCPA (Trusted Computing Platform Alliance) perchè si gioca il futuro delle libertà informatiche e di opinione dei nostri figli!. Io credo che sia vero, in particolare tutti i risvolti politico-economici mondiali. Leggetelo anche se lungo. non so di chi sia il sito, ma ci sono numerosi link che sembrano confermare!
ciao
http://jack.logicalsystems.it/homepage/techinfo/Palladium.asp

claudio giuliani 16.09.05 11:36| 
 |
Rispondi al commento

Complimenti Beppe sei stato mitico, abbiamo appena visto il tuo spettacolo a Cagliari e condividiamo, io e mia moglie tutto cio' che hai detto con estrema forza e semplicità.Da stasera avrai due "seguaci attivi " in più, ti seguiremo anche in rete sul tuo sito.
A presto
Ezio e Susanna

ezio renieri Commentatore in marcia al V2day 16.09.05 00:42| 
 |
Rispondi al commento

Complimenti Beppe sei stato mitico, abbiamo appena visto il tuo spettacolo e condividiamo, io e mia moglie tutto cio' che hai detto con estrema forza e semplicità.Da stasera avrai due "seguaci attivi " in più, ti seguiremo anche in rete sul tuo sito.
A presto
Ezio e Susanna

ezio renieri Commentatore in marcia al V2day 16.09.05 00:42| 
 |
Rispondi al commento

CHIEDO AIUTO

Non so cosa mi stia succedendo ma ultimamente le mie notti si stanno riempiendo di incubi in cui mi vengono trasmessi delle specie di messaggi paranormali che al risveglio riesco a ricostruire soltanto in parte. Per esempio:


E' fetenticchio, però m'è caro /

il nano Silvio, borioso e baro /
ch'esibisce d'infante la faccia beata /
di chi apprese a rubar dalla prima poppata /
quando ad ambo le tette da avido attinse /
e coi gomiti e i piedi il fratello respinse. /
Alla fin soddisfatto, emettendo un ruttino /
si vantò con la mamma:"Ho fregato il cretino!" /

Or s'è un poco allargato e dichiara: "Per Dio! /
Questa vacca d'Italia la mungo sol io!" /


oppure questo frammento in cui il nano parla in prima persona asserendo:

MI SONO COSTRUITO UN MAUSOLEO /
PER FARVI D'OLTRETOMBA MARAMEO


Mi è poi comparso , in sogno, il seguente titolo di stampa:

UN DISASTRO ANNUNCIATO /
rinvenuto frammento di quartina di Nostradamus -
il profeta aveva previsto Farsa Italia -
Il testo, incompleto, della quartina:
VERRA' D'ARCORE ALLA LUCE /
UN BURLON NOVELLO DUCE -
Commento di Bondi: "Nostradamus? Un bieco comunista!" -
Sgarbi invece attesta:"Documento autentico. Fino a paga contraria."


Non so cosa pensare. E' come se qualche setta occulta ( comunista ?) considerasse il mio cervello una casella e-mail e lo stesse inondando di spam. Che sia il risultato di qualche pubblicità subliminale? Da parte di chi? Nella mia vita familiare e professionale sono una persona abbastanza normale e razionale e tutto questo mi turba molto. Qualcuno ha avuto esperienze simili? Qualcuno mi può aiutare?
Se non disturbo vi comunicherei gli ulteriori messaggi telepatici che dovessi ricevere per vedere se, fra tutti, riusciamo a trovarci un senso. Grazie.
P.S. Come c...o si fa a andare a capo nel redigere un messaggio?

volpe giuseppe 16.09.05 00:28| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe e cari iscritti al blog,
farvi i complimenti per queste iniziative è il minimo che si possa fare!! Le mie perplessità sull'attuale stato delle cose và oltre la politica, anzi, và dentro la politica. Io e mia moglie stiamo cercando di insegnare alle nostre figlie quello che i nostri genitori hanno insegnato a noi: la lealtà, il senso del dovere, ma sopreattutto il rispetto per tutto ciò che ci circonda, dalle religioni all'ambiente, dal vicino di casa all'individuo più lontano. Leggendo il libro di Giorgio Bocca "l'italia l'è malada", mi sono reso conto che io e mia moglie ci sentiamo esattamente come lui: ..." quella minoranza a cui interessa ancora qualcosa di questo mondo"! Spesso, parlando con colleghi o amici, non riesco a capire se sia io lo stupido che insegna determinati concetti ai propri figli, o se la "massa" è veramente e fortemente menefreghista rispetto ad argomenti quali la guerre nel mondo, milioni di persone che vivono con meno di 1 dollaro al giorno, etc... . Ovviamente sono fermamente convinto che la seconda risposta sia quella giusta e la mia convinzione stà anche nel fatto che un governo preferisce avere un popolo stupido perchè possa manipolarlo più semplicemente (... vedi la Moratti), ma il mio urlo di dolore è propio rivolto a voi, persone che hanno ancora un briciolo di coscienza e di critica: cerchiamo di usare tutti i mezzi per portare la gente a pensare che un mussulmano và rispettato come un cristiano o un buddista, oppure che se compriamo un diamante The beers, dietro quella pietra c'è ,quasi sicuramente, un bambino che invece di andare a scuola ha lavorato in una cava o peggio ha imbracciato un fucile!!! Buona serata a tutti da Riccardo ed Elisa!!!

Guietti Riccardo 15.09.05 23:26| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
purtroppo ciò che sta accadendo alla nostra democrazia era in qualche modo prevedibile dopo l'esito delle regionali.
Sapevamo che avrebbero cercato di manipolare la Costituzione (come già successo per la Giustizia)per garantirsi di rimanere ancora.
La cosa che mi fa più inc...are è l'assoluta accidia che sta dimostrando il popolo italiano.
Rincoglioniti di TV ci bastano le veline e la champions league per vivere tranquilli.
Che fare?
Beppe, la tua decisione di non appoggiare la sinistra è giustificatissima (visti gli episodi in passato).
Tuttavia se veramente vuoi fare qualcosa, io penso che tu debba scendere in campo.
Considera le persone che ti stimano e condividono le tue posizioni (sono sicuramente più di un milione),loro ti seguirebbero.
Possiamo aspettare che quelli ci rubino gli ultimi rimasugli di Libertà o cercare di superare tutti i loro brogli puntando a risvegliare gli animi del nostro popolo.
L'Intifada tu lo sai, non è una soluzione.
Finisce che si scannano le forze di polizia obbligate al loro ruolo e la gente comune.
Da un lato e dall'altro persone normali con famiglie, figli, stipendio.
La soluzione sta nel far nascere un movimento di Libertà unendosi culturalmente.
Pensa alle figure di Santoro, Biagi ma anche perchè no, Moretti e tutti coloro: giornalisti, uomini di spettacolo che hanno la fiducia della gente e che credono ancora nella Libertà.
Forse sono retorico, ma credo che se c'è la possibilità di fare qualcosa non bisogna rimanere alla finestra a guardare. Dopo sarebbe tutto più difficile.
Pensaci Beppe....Ciao.

Roberto da Torino 15.09.05 20:31| 
 |
Rispondi al commento

Caro beppe Grillo,

siamo un gruppetto di tuoi ammiratori e sostenitori. Oggi abbiamo saputo che un ragazzo di 19 anni ha piratato il DVD del tuo spettacolo, e lo ha messo in vendita su Ebay a tre Euro. E che tu lo hai denunciato, cosicchè è stata perquisita casa sua e sequestrato il materiale. Volevamo sapere se la notizia è vera, e se hai dei commenti da fare.

Grazie.

Paolo Piano 15.09.05 20:27| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
purtroppo ciò che sta accadendo alla nostra democrazia era in qualche modo prevedibile dopo l'esito delle regionali.
Sapevamo che avrebbero cercato di manipolare la Costituzione (come già successo per la Giustizia)per garantirsi di rimanere ancora.
La cosa che mi fa più inc...are è l'assoluta accidia che sta dimostrando il popolo italiano.
Rincoglioniti di TV ci bastano le veline e la champions league per vivere tranquilli.
Che fare?
Beppe, la tua decisione di non appoggiare la sinistra è giustificatissima (visti gli episodi in passato).
Tuttavia se veramente vuoi fare qualcosa, io penso che tu debba scendere in campo.
Considera le persone che ti stimano e condividono le tue posizioni (sono sicuramente più di un milione),loro ti seguirebbero.
Possiamo aspettare che quelli ci rubino gli ultimi rimasugli di Libertà o cercare di superare tutti i loro brogli puntando a risvegliare gli animi del nostro popolo.
L'Intifada tu lo sai, non è una soluzione.
Finisce che si scannano le forze di polizia obbligate al loro ruolo e la gente comune.
Da un lato e dall'altro persone normali con famiglie, figli, stipendio.
La soluzione sta nel far nascere un movimento di Libertà unendosi culturalmente.
Pensa alle figure di Santoro, Biagi ma anche perchè no, Moretti e tutti coloro: giornalisti, uomini di spettacolo che hanno la fiducia della gente e che credono ancora nella Libertà.
Forse sono retorico, ma credo che se c'è la possibilità di fare qualcosa non bisogna rimanere alla finestra a guardare. Dopo sarebbe tutto più difficile.
Pensaci Beppe....Ciao.

Roberto da Torino 15.09.05 20:12| 
 |
Rispondi al commento

apri_ti_vi_ci..il G I O R N a l e' x Tutti che ci siamo vicini insomma apriamo un giornale sono pronto a sovvenzionare la prima quota(anche lavorando)

: Roberto_Pinna_Nettuno_Pr.(roma)00048_Via_della_Macchia_n.°7_(tl3929636420xadesso_ma_skyp?) 15.09.05 18:14| 
 |
Rispondi al commento

apri_ti_vi_ci..il G I O R N a l e' x Tutti che ci siamo vicini insomma apriamo un giornale sono pronto a sovvenzionare la prima quota(anche lavorando)

Roberto_Pinna_Nettuno_Pr.(roma)00048_Via_della_Macchia_n.°7_(tl3929636420xadesso_ma_skyp?) 15.09.05 18:08| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo Beppe Grillo,propongo di sottoscrivere una petizione contro la figura del Presidente della FIGC, non riesco a dirti il nome;un personaggio talmente irreale nel nostro paese(o forse No)da poter disporre delle sorti di milioni di tifosi come meglio crede; di poter decidere come vuole, non ultima l'intervista di oggi,dove formula dei cambiamenti nei ripescaggi delle squadre affermando :"l'obiettivo è di renderli discrezionali e non automatici".Senza pudore nei confronti di noi tifosi, che pur essendo l'ultima ruota dl carro, siamo il famoso bacino d'utenza che il signore ci vuol far credere essere fondamentali per le sorti del calcio.Sembra che la democrazia che in un paese civile debba sorreggere il sistema sociale, venga soppiantata dalla discrezionalità e la (Buona fede) del personaggio in questione; come se domani ci svegliassimo e non tutti potremmo vincere un concorso pubblico, avere una licenza per un'attività commerciale, vincere una gara d'appalto, avere un finanziamento non usuraio,entrare in un'università a numero chiuso,fare il notaio o il giornalista, perchè c'è la discrezionalità come metro di misura( ma forse è così e non me n'ero accorto).
Grazie un tifoso

Massimiliano Carbone 15.09.05 16:18| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, "Mia cume ti u veddi u mundu...?" te lo avrei voluto dire ieri di persona allo spettacolo ad Oristano,ma non mi sei venuto a tiro...siamo sulla strada giusta, continua pure l'opera di convincimento,per ricuperare gli indecisi, e per mortificare tutti coloro che credono ancora in questo governo.Dagghe Drentu...

Antonio Leinardi 14.09.05 18:23| 
 |
Rispondi al commento

E' la prima volta che leggo questo sito.Complimenti al suo ideatore il grande Beppe.Volevo sapere come è possibile che si parla tanto facilmente di NUMBER PORTABILITY per la telefonia mobile e della gratuità di tale servizio.E' vero:il cambio di gestore mantenendo lo stesso numero è gratuito però è una fregatura per chi deve chiamare da cellulare un altro telefonino che ha lo stesso prefisso ma ha cambiato gestore.Mi spiego meglio con un esempio:se A ha un numero TIM con tariffa agevolata per chiamare tutti i numeri TIM (quindi con prefissi 33x) non saprà mai se un'altra persona (B) con il prefisso 33x avrà come proprio gestore di telefonia mobile la TIM oppure qualche altro gestore (Vodafone, Wind, 3) ha deciso di cambiare.Se ne accorgerà solo al momento della consultazione del suo traffico residuo se è con una ricaricabile o con la lettura della sua bolletta se con abbonamento.Mi chiedo: perchè i vari gestori di telefonia mobile non attivano un servizio (gratuito) in cui una vocina registrata ci avverte che il numero che stiamo chiamando pur essendo un numero appartenente ai prefissi a propria disposizione non è più di loro competenza?
Ho provato a cercare sui vari siti degli operatori di telefonia mobile ma non si parla per niente di questo eventuale servizio.
Penso che questo sarebbe un obbligo ma soprattutto un dovere da parte di tutti i gestori di telefonia nei confronti dei proprio clienti a cui tanto "tengono".
Saluti

Angelo Labbate

Angelo Labbate 12.09.05 13:46| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,

ieri sera ho guardato il tuo dvd e mi sono goduto un vero spettacolo dove un grande artista con un monologo di due ore e mezza mi ha tenuto incollato sul mio divano, illuminandomi su tanti temi e soprattutto, mi ha fatto riflettere su argomenti ed avvenimenti che cadono sopra la testa come macigni e noi siamo così "bravi" da non vederli. E quando è finito lo spettacolo, mi è venuto spontaneo dire "caspita, già finito?"
Quel grande artista sei tu.
Come avrei voluto vederti al "grande summit della comunicazione" con Gasparri pietrificato sulla sedia del palco e Tronchetti che minacciava di fare harakiri con lo spazzolino da denti, se tu non te ne fossi andato. Certi avvenimenti non si dovrebbero perderli.
Desideravo chiederti alcuni chiarimenti su Skype.
Ho scaricato il software. Quindi ho pagato dieci euro per le telefonate che farò, e altri 10 euro per avere un numero telefonico inglese, visto che tra i paesi da scegliere non c'era l'Italia. Solo che però non riesco comunque a telefonare. O meglio, potrei telefonare solo a quelli che hanno un numero di Skype.
Ma se questo è vero, allora io non potrò telefonare a nessuno...........
Oppure, essendo un po' zucco su questi argomenti, ho commesso qualche errore?

Grazie se vorrai aiutarmi,
sei un mito e se ritorni a Bologna prenderò un biglietto in platea, così potrai asciugarti il sudore sulla mia testa e potrai scaricare su di me qualche tua tensione ......

Ciao, con affetto e tanta stima

Claudio


Claudio Tonelli 10.09.05 20:52| 
 |
Rispondi al commento

X Vito Mandile:

Qual'è il tuo problema?
Mi pare che REPUBBLICA sia tutt'altro che di Berlusconi ed infatti è stata utilizzata anche dal nostro mitico Beppe acquistando una pagina pubblicitaria x la precedente campagna.
Il CORRIERE DELLA SERA, anche se non ha più il piglio dei bei tempi andati, rimane pur sempre il quotidiano di "riferimento".
L'Unità è quotidiano dei DS e Il Giornale è (anche se non dichiarato apertamente) il quotidiano di FI.
Che cosa ho detto di così strano da farti pensare che il mio intento era quello di prendere le difese di Berlusconi?

Michele Martini 10.09.05 14:14| 
 |
Rispondi al commento

Per Michele Martini :

Ho letto che hai un video su Silvio Berlusconi che parla "di chi e' veramente", potresti darmi qualche riferimento per averlo?
Grazie

Vito Mandile 10.09.05 13:17| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe
volevo dirti che ho trovato questa notizia al riguardo a questo argomento.

C'è un sito formato da cittadini-reporter che scrivono per OhMyNews, il primo quotidiano on-line realizzato in Corea del Sud con i contributi volontari di migliaglia di persone.
La filosofia è: ogni cittadino munito di lap top può essere reporter e partecipare all'edizione di un giornale globale. Finora collabora solo una ragazza italiana, forse tra noi ci potrebbe essere qualcuno interessato! ;)
Si stimano 750.000 lettori al giorno.
Per ora il sito è stato "copiato" solo dai giapponesi (JanJan) ma il il presidente del sito, Rho Moo Hyun 41 anni, dice di essere stato contattato da editori inglesi,americani, tedeschi e africani.... "Italiani? No, ma è solo questione di tempo."

www.ohmynews.com

fonte: marieclaire di settembre 2005

debora ciuchicchi Commentatore in marcia al V2day 10.09.05 03:29| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe grillo , in questi giorni siamo bombardati dalla pubblicità del 892892 ....
della società "italia ".in realtà sembra essere una società americana che offre i suoi servizi a 108 Euro all'ora !!! alcuni di noi sicuramente non si faranno imbrogliare ma i più ingenui o i più sprovveduti ( penso agli anziani etc ) come faranno ad essere protetti da questo salasso ? e poi mi domando, ma e poi mai possibile che nessuno ci cauteli da questi furti o ancora peggio perchè li permettono ? .... ci costringono a difenderci continuamente ,vivere con gli occhi spalancati ...ma questo non ti rende sereno ,non ti permette ,giorno dopo giorno , di guardare gli altri con fiducia ...

remo duriavig 09.09.05 23:23| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, ieri ho visto il dvd del tuo spettacolo(grande!)ed ho pensato che attraverso il tuo blog potevo dar voce ad un disagio che credo sia comune a molte persone!!!
Dal 1° luglio 2005 l'ITALGAS/ENI ha pensato bene di cambiare la procedura per avere il gas in casa! Risultato? Anzichè avere il gas nel giro di 4 gg, ti dico che sono più di 2 mesi che sto cercando solo di capire a che punto è la mia pratica, ma nessuno sa darmi risposta!!!!!
Prima bastava una telefonata ed un appuntamento, ora si deve chiamare, si deve aspettare che per posta ti arrivino dei moduli da compilare ed integrare con altri documenti, si deve rinviare il tutto ad una fantomatica casella postale di s. donato milanese e poi si devono aspettare tra i 10/15 gg prima di richiamare il numero verde per prendere appuntamento con un tecnico. Ed io a che punto sono? Ho fatto quanto richiesto già dal 19 luglio, dal 1° agosto sto chiamando l'ITALGAS per prendere appuntamento, ma gli risulta perennemente che la mia pratica è in osservazione (non è stata respinta nè posso prendere appuntamento per ricevere un tecnico a casa)...chiedo cosa fare e non ho alcuna risposta, non sanno che dirmi, non hanno un interlocutore, di fatto non possono contattare nessuna "persona fisica" che possa dare una risposta! L'unica certezza è solo un terminale che non dà l'ok per prendere un appuntamento!!!! Gli stessi operatori-centralinisti sono esausti perchè dal 1° luglio sono costretti a sorbirsi le lamentele di potenziali utenti ai quali non sanno dare risposte. Mi è stato detto che da questa data non è stato concluso alcun contratto!
Ho 30 anni, ho comprato la casa dei miei sogni nella quale vorrei entrare, ma NON POSSO perchè ancora non ho il GAS e nel frattempo sono costretta a spendere un sacco di soldi per dormire in un residence...chi mi risarcisce di tutto questo? E chi non ha possibilità di dormire altrove, che deve fare? Andare sotto un ponte? Se si cambia una procedura, non si dovrebbe migliorare?GRAZIE!

Fabrizia La Valle 09.09.05 16:26| 
 |
Rispondi al commento

Cosa faranno? Basta guardare in tv e prendere l'esempio dai loro colleghi sportivi. Finiranno anche loro a fare i "comentatori", senza averne nessuna nozione, in qualche trasmissione tv contribuendo al diffondere l'autismo televisivo che ha ormai colpito moltissimi di noi.

Luigi Monteleone 09.09.05 16:09| 
 |
Rispondi al commento

un saluto a Beppe

purtroppo l'arrivo di internet e con esso l'inizio delle libera circolazione delle informazioni non è passato inosservato...

infatti il prossimo sistema operativo che verrà (della Microsoft of course):
1) avrà installato un componente hardware che permetterà l'avvio dei soli sistemi operativi certificati...
2) i sistemi operativi certificati (e quelli liberi come linux che fine faranno?) potranno eseguire solo applicazioni certificate
3) le applicazioni certificate colloquieranno col produttore dell'applicazione che avrà la possibilità (tra le altre) di censurare i dati trattati dalla propria applicazione certificata...

chi è che certifica le applicazioni? la Trusted Computing Platform Alliance (TCPA) di cui fanno parte Intel, HP/Compaq, Microsoft e IBM...

quindi non è escluso che il nostro "beneamato" Internet Explorer possa mostrarci di internet quello che la TCPA vuole...

speriamo bene
saluti

Marcello Bassetti 09.09.05 16:06| 
 |
Rispondi al commento

Non ce lo permetterranno, quando tutti saranno on line, ci sarà qualcuno che si impadronirà degli accessi alla rete. E finirà come con la TV.

Roberto Schenone 09.09.05 16:03| 
 |
Rispondi al commento

Ho visto che durante uno spettacolo hai bevuto da una bottiglietta di plastica blu. Ho un amico chimico che lavora per una multinazionale che fabbrica bottiglie di plastica. Quando gli ho chiesto se la plastica potesse essere tossica per l'acqua, mi ha risposto: "No... Comunque io bevo solo in vetro". Ho insistito, così ho scoperto che le bottiglie colorate (soprattutto quelle blu) rilasciano mercurio, che viene usato per colorarle... Peccato che il mercurio sia "leggermente" dannoso per la nostra salute e non venga mai smaltito dal nostro organismo...

Valentina Caccavale 09.09.05 15:04| 
 |
Rispondi al commento

Caro beppe,
nell'ultimo anno son venuto a vederti modena e verona (quanta acqua!!!).
Salto i complimenti, ma voglio esternarti il mio grande interesse per quello che dici anche se non condivido sempre e totalmente l'analisi che fai e/o le conclusioni che trai.

Volevo solo sottolinerae il fatto che forse esiste un mondo che in sè esprime gran parte dei paradossi, casini e delle cazzate di cui spesso parli:

lo sport in generale ed il calcio in particolare.

Premettendo che sono uno juventino amante del calcio giocato e dei suoi derivati apprezzo sempre il tuo invito ad odiarlo e con grande difficoltà sto cercando di viverlo con maggiore distacco e senso critico.
Credo però che oltre a tale invito, durante i tuoi spettacoli, tale mondo andrebbe analizzato in modo più approfondito così come fai ad esempio con quello della finanza italiana.
Credo che gli argomenti non manchino:
a) doping
b) doping amministrativo
c) politiche di bilancio
d) evasioni fiscali
e) corruzione
f) compravendita di partite
g) violenza negli stadi
h) diritti televisi
i) conflitto di interessi
l) arbitri sponsorizzati
m) oraro delle partite
n) ecc. ecc.
Ma un argomento in particolare credo meriti un pò più di attenzione anche perchè, a mio avviso, può fornire una chiave di interpretazione più chiara di gran parte dei suicitati argomenti:
Il rapporto a doppia mandata che lega MILAN e JUVENTUS da quando esse sono gestite da Galliani e la Triade.
Dividendosi gli sforzi esse hanno masssimizzato i propri interessi (sia sportivi che non) a scapito di tutto il resto.
La cosa più curiosa è che che nessuno ne parla apertamente trincerandosi dietro ad accuse generiche a Enti e personaggi di secondo piano (la FIGC, Carraro, gli arbitri ecc.)
Credo che gli argomenti a supporto di tale tesi non manchino talvolta sconcertanti e paradossali, ma sono sicuro che un attento ricercatore di notizie come te potrebbe dare ulteriori spunti di riflessione.
Saluti
Paolo Ciscato

paolo ciscato 09.09.05 12:24| 
 |
Rispondi al commento

Ciao!
Sono venuto a conoscenza da una persona che lavoro all'Istituto di Oncologia di Milano che su vari prodotti (shampoo, bagno schiuma, dentifricio ecc.) molte case produttrici usano una sostanza denominata Sodium Laureth o Lauryl Sulfate o SLS, che ha la caratteristica di produrre l'effetto schiumoso e costa poco. Purtroppo però ha la caratteristica che a lungo andare può provocare il cancro e che il livello di cancerosità è paragonabile al benzene!
Puoi aiutarmi, a verificare se il tutto è confermato?
Grazie.

Michele Vedovato 09.09.05 10:29| 
 |
Rispondi al commento

tra le tante prese per il culo, rode quella dei gestori di telefonia mobile. Ci propongono tariffe favorevoli per il traffico verso clienti dello stesso gestore. Poi si sbranano per farti cambiare gestore senza cambiare numero. Allora io come cazzo faccio a sapere se il 339 che sto chiamando è un Tim o è diventato qualcos'altro ? Una di quelle belle vocine non potrebbe avvertire prima dell'avvio della comunicazione che il destinatario della chiamata ha cambiato gestore e quindi invece di poco pagherò molto ?
Scusate la lamentela

luigi d'ambrosio 09.09.05 10:06| 
 |
Rispondi al commento

ciao a tutti siete grandi beppe per primo io sono nuovo del blog ma non della vita, dove è la sincerita e la lealta nella informazione nel nostro paese,basta vedere beppe grillo come lo hanno trattato si vede che hanno dei fantasmi nell'armadio continuamo cosi perchè hanno dimostrato che questo blog da fastidio hai potenti

bosi marco 08.09.05 23:10| 
 |
Rispondi al commento

Ciao bloggers del grande Beppe!
Come suggerito con questo post dal nostro amico "picconatore" mi sono fatto un giro su ALEXA.COM per dare un'occhiata ai posizionamenti in classifica ed ho notato che ci sono BEN TRE QUOTIDIANI ITALIANI ONLINE che vengono si trovano molto più in alto per numero di contatti giornalieri e qui di seguito vi riporto le relative posizioni:

REPUBBLICA.IT 883
CORRIERE.IT 912
LASTAMPA.IT 14.182
BEPPEGRILLO.IT 17.962

sorvolando poi sul fatto che un giornale prettamente sportivo come GAZZETTA.IT si posiziona al 2.045 posto.
E' ovvio che presentare un confronto tra DUE QUOTIDIANI DI PARTITO e un sito di LIBERA OPINIONE lascia il tempo che trova.
Il giornalismo italiano è alla frutta (come ha più volte ribadito anche il Presidente Ciampi) però da qui a dire che le "informazioni online dei quotidiani nazionali" sono meno lette del nostro grande Beppe ce ne corre....

Buone letture a tutti!

Gionson (Meetup group di Perugia)

Michele Martini 08.09.05 22:55| 
 |
Rispondi al commento

Più che un commento è una riflesione. Cerco di capire come mai in Italia tutti, o quasi, sono abituatui a dimenticare in fretta, a non fare collegamenti, a non cercare a fondo nelle cose...
Noi su questo fantastico Blog ci dimeniamo con vigore contro tutte quelle "forze oscure" che giorno dopo giorno minano il nostro futuro con menzogne e politiche seggio"lino".
Io voglio capire IL PERCHE' un'italiano medio, è veramente medio. In tutto.
Perchè il boom di Internet in Italia non ha portato SURPLUS di conoscenza, ma solo maxi indagini informatiche contro gli scaricatori abusivi?
Perchè nessuno ha alzato un dito, un'unghia, un pelo, quando abbiamo perso il Corriere della Sera?
Perchè tutte le volte che faccio vedere ad amici e parenti il video "Chi è Silvio Berlusconi" di WIDEANGLE (canale satellitare americano che non viene incluso in nessun pacchetto di SKY in Italia), rimangono tutti sgomenti?E alcuni addirittura non ci vogliono credere e dicono "E' una bufala, non ho mai visto niente di simile in TV!"
Io mi chiedo PERCHE'
Questa situazione mi fa paura. Molta.Aiutatemi a capire, PERCHE'...

Momento di Riflessione: La Mente è come un paracadute. Funziona solo se è APERTA (F. Zappa)

Beppe sei mitico!!!!!

Maurizio Volpi 08.09.05 21:49| 
 |
Rispondi al commento

DUBBI CONDIVISIBILI CIRCA IL CONTROLLO DI INTERNET !!!

Le parole del Signor Michele Morini postate sul nostro Muro del Pianto oggi hanno dato in un certo senso corpo ad un dubbio che da tempo mi portavo dentro, ovvero : " possibile che nessuno si pensi di voler controllare la Rete ? ". Ebbene amici, la cosa non è poi così lontana. Si sta cominciando dai locali pubblici.. Chiarisco :

L'Art. 7 del D.L. 27 luglio 2005, n° 144 convertito con modificazione della legge 3.07.2005, n° 155, prendendo quale soggetto l'urgente necessità di contrastare atti terroristici commessi anche via web, prevede il rilascio di una licenza specifica per chi, pubblicamente, fa utilizzare supporti informatici ( per esempio gli Internet point, oppure gli alberghi con business center, etc.. ) Ma la cosa più incredibile è che i gestori di tali servizi sono obbligati a tenere un registro ( cartaceo fino a 3 postazioni e su supporto magnetico se oltre le 3 postazioni ) dove deve venir registrato l'utilizzatore del terminale, l'ora di inizio e di fine dell'utilizzazione, il terminale dal quale ha operato e via discorrendo... Il tutto vale anche per sistemi fax voip e reti locali.
Credo sia il primo, allarmante passo, che i gestori del potere hanno intrapreso per il controllo di tutti noi che attraverso la rete avevamo trovato una via di fuga verso la libertà di espressione e di pensiero.

Che dire....fate Voi

PAOLO TIENGO 08.09.05 19:19| 
 |
Rispondi al commento

PER ANDREA TERMINI,

ringrazio per la condivisione delle idee e confermo... " non mollo..."

PAOLO TIENGO 08.09.05 19:03| 
 |
Rispondi al commento

I giornalisti li recicleranno direttamente sul web!

E' una scommessa la mia, e allo stesso tempo un avvertimento. Attenzione che internet sarà "regolato" molto presto. Cosa me lo fà dire ? beh internet come nuovo media, mi ricorda tanto la televisione, all'inizio appannaggio di pochi e poi presente in ogni casa. Ho notato che ci sono stati incentivi per la diffusione di internet, publicità e quant'altro per dare l'avvio alla "internettizzazzione" di ogni abitazione oltre che sedi di lavoro. Mi viene un dubbio perchè quando le cose si vogliono fare davvero allora si mobilita il governo, l'europa, tutti quanti, invece quando una cosa non la si vuole davvero sorgono mille problemi(vedi energie alternative) , riluttanze ritardi etc
Internet gode del vento in poppa e questo mi preoccupa, la mia domanda è: possibile che quando internet sarà un media cosi potente da entrare nelle case di tutti lo lasceranno cosi libero? o invece tenteranno di "regolarlo" e renderlo monopolio dei soliti monopolisti?
se voi foste i potenti monopolizzatori di televisioni e giornali...non vorreste controllare anche internet? facendoci magari un apposita legge di controllo..magari con la scusa dei siti di pedofilia..diffusione di terrorismo..controinformazione anarchico-insurrezzionalista e quant'altro..le scuse sono tante.
Se avessero regolamentato subito internet sarebbe stato piu difficile creare l'entusiasmo per diffonderlo, invece molto meglio lasciarlo libero all'inizio, farlo diffondere e una volta creata la "dipendenza" negli utenti ormai abituati a usarlo, regolamentarlo esattamente contestandogli la troppa libertà, libertà che ironia è servita propio per farlo decollare.
Secondo me internet si prepara ad essere il piu potente strumento di controllo mai esistito. A quando le televisioni con telecomando che naviga direttamente in internet e mouse cordless?
Michele morini

morini michele 08.09.05 16:20| 
 |
Rispondi al commento

Cari tutti,
utilizzando la rete ho letto un'inchiesta veramente esplosiva (è il caso di dirlo!)sulla Strage di Bologna.Vi rimando al link.Fatevi un'idea,dopo le dichiarazioni di Cossiga... http://www.area-online.it/Area.htm
un abbraccio
Claudio

claudio marsilio 08.09.05 15:08| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo bisogna constatare che il mondo dell informazione in italia si può paragonare al mondo della prostituzione sulle strade.
Abbiamo il papa in televisione e sui giornali un giorno si e l'altro pure,questo dimostra l'ottusita stupida e servile de ste teste di c..zo che vogliono farci passare tutti per cattolici convinti,non è cosi bisogna finirla di monopolizzare l'informazione voi non siete i rappresentanti di dio e siete destinati a sparire per mano dello stesso dio che non accetta di essere rappresentato dai vostri cervelli bacati e ottusi,pensateci bene cercate di salvarvi l'anima finche siete in tempo.
Per finire voglio ricordare al viscido Luttwack e ai suoi schifosi servizi segreti Americani che non potete permettervi di parlare cazzate riguardo l'omicidio di Calipari ne sul tentato omicidi della Sgrena,siete degli assasini tutti gli Italiani l'anno capito quindi statevene zitti altrimenti con l'ausilio di un bel calcio in culo noi Italiani vi facciamo volare via dalla base di Aviano.Ricordatevi che anche se sembriamo un popolo di pecoroni non abbiamo paura di voi e delle vostre armi quindi abassate le ali e assumetevi le vostre responsabilita.Personaggi viscidi come te Luttwack ci fanno solo girare i coglioni e meglio se vai in pensione perche se vai avanti cosi gli Americani saranno sempre di piu odiati in Italia e nel Mondo.Non è buona pubblicità quella che fai te all America se fossi un tuo superiore ti avrei gia licenziato non abbiamo bisogno di personaggi come te quindi come dicevo più su facci il favore vai in pensione grazie.

Claudio Tomei 08.09.05 13:32| 
 |
Rispondi al commento

-----CLASSIFICA DEI SITI DI TUTTO IL MONDO-----

69° Il Blog di Beppe Grillo
2,395 links. View All »

http://www.technorati.com/pop/blogs/


E I POLITICI, TELEVISIONI E GIORNALI FANNO FINTA DI NIENTE!!!!!!!

Nicola Cellamare 08.09.05 12:51| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe e ciao tutti,
apprendo allibito che yahoo ha consegnato alle autorita' cinesi i dati di un giornalista facendolo condannare a 10 anni di reclusione perche' ha messo in rete argomenti non graditi! Che roba ragazzi... Boicottiamo yahoo!
Hasta la victoria siempre!
Giulio

http://www.repubblica.it/2005/f/sezioni/scienza_e_tecnologia/cinaweb/condann/condann.html

Giulio Ciarelli 08.09.05 12:07| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
voglio fare una proposta a te e a tutti i lettori. Dato che un numero sempre maggiore di persone si sta rendendo conto del problema legato alla disonestà dei media tradizionali forse è ora che facciamo uno sforzo e cominciamo a chiamare le cose con il loro vero nome. Perché allora non invertiamo gli ormai contradditori concetti di INFORMAZIONE e CONTRONFORMAZIONE?

Ormai è chiaro che i giornali o i media che tutti conosciamo, così come i telegiornali pubblici e privati e tutto quanto siamo ormai abituati a chiamare "organo di informazione" sono in realtà la vera CONTROINFORMAZIONE e con tale nome dovrebbero essere chiamati!!! Se continuiamo a chiamare il TG1, TG4, il CORRIERE o l'UNITA' e quant’altro col nome farlocco di "INFORMAZIONE" non riusciremo mai a far capire alla massa quanto questi distorcano e guidino l'opinione pubblica lontano dai problemi reali.
L'INFORMAZIONE, quella vera, è composta da un numero sempre maggiore di realtà considerate minori di cui invece bisognerebbe cominciare a fare un elenco da distribuire al maggior numero di persone possibile.

Comincio ad elencare quelli che io personalmente consulto più spesso, aggiungete voi i vostri. Raccomando di inserire anche quelli monotematici o specializzati un determinato settore. Se ogni volta che aggiungiamo un "canale" riportiamo sempre tutta la lista alla fine ci troveremo in mano una lista completa utile allo scopo.
Beppe, magari potresti attivare un'iniziativa o un argomento ad hoc nel tuo blog.

BEPPEGRILLO.IT (ovviamente per 1°)
DISINFORMAZIONE.IT
NEXUSITALIA.COM e relativa rivista cartacea NEXUS
ENTERPRISEMISSION.COM (in lingua inglese)
METRO, LEGGO e affini (anche se sono un po' dispersivi almeno danno la notizia nuda e cruda)

Se poi cominciassimo anche a promuovere solo i formati digitali, boicottando o limitando al minimo quelli cartacei, potremmo anche dare una mano all'ecologia, non credete? :)

Saluti
_Mc__

Mauro Carfì 08.09.05 11:22| 
 |
Rispondi al commento

Beppe Grillo su Rai Tre!

Non sò se a Beppe sia piaciuta la partecipazione registrata al programma di ieri sera 07/09/05 ore 20.20 ca. in onda sulla terza rete, 5 forse 7 secondi con in alto a destra il logo con scritto bankit..(non ho fatto in tempo a leggere).
Mi è sembrato un tentativo di "contropubblicità" subliminale anche ben riuscito.
Una breccia per il blog?
Non sarò stato l'unico a vederlo? Non c'era niente da vedere alla tv.

roberto casetta 08.09.05 10:20| 
 |
Rispondi al commento

Già! A proposito del numero 892892.....una vera e propria associazione a delinquere, quasi di stamop mafioso! Ma vi immaginate una signora settantenne che deve cercare un nuovo abbonato....internet per lei è una parola straniera sarà quindi più facile che componga questo numero d'oro! HE SCHIFO E' UNA VERGOGNA PUBBLICA, ma nessuno fa nulla, chi governa (non fa quello che dovrebbe "GOVERNARE". (Anche Grillo evidenzia questo aspetto)
A tale proposito vi inserisco la definizione di tale verbo nel vocabolario

" con un significato che è aderente a quello etimologico, pilotare un bastimento regolando il timone

est. dal sign. precedente, regolare, dirigere, amministrare q.c.; in particolare, amministrare politicamente uno Stato, da parte di chi vi ha il potere; con sign. più proprio, con uso spesso assol. in riferimento all'organo costituzionale detto governo (V.), esercitare il potere esecutivo
guidare il comportamento di una persona

ant. sottoporre a un determinato trattamento (più spesso nel senso di usare un cattivo trattamento)

curare una persona o una cosa: governare le bestie, dar loro da mangiare (detto del bestiame domestico, grosso e minuto); governare il vino, metterci uve speciali o altre sostanze per dargli corpo e colore; governare le piante, concimarle; governare la terra, ararla

rifl., badare a sé (senza bisogno dell'aiuto altrui)
contenersi, regolarsi

intr. (aus. avere), detto di nave, reagire agli organi di comando".

Pensate ancora che i nostri ministri facciano il loro dovere, assolvano i loro compiti, ma va la ....oramai siamo sommersi da decreti legge che portano i nomi dei ministri ideatori, che non verranno mai convertiti in legge, ma diverrano esecutivi.........che porcate.

Ma ricordo male, il potere di legiferare non spetta al Parlamento, ma allora la Morattti che c...zo combina!

Non arrendiamoci........

Luna Sole 08.09.05 08:49| 
 |
Rispondi al commento

..vedete..... troppotardi...uff

maurizio sbrogio' 08.09.05 03:16| 
 |
Rispondi al commento

..i quotidiani..si leggolo al bar..e quasisempre per la cronaca locale... non certo per la politica.. vededevoi...

maurizio sbrogio' 08.09.05 03:12| 
 |
Rispondi al commento

.... ringrazio.. per avermi fatto conoscere..( euronew).... in aggiunta...

maurizio sbrogio' 08.09.05 02:49| 
 |
Rispondi al commento

... purtroppo..internet..


è.. ancora una favola.. per molti italiani


.. sono sincero è da poco che (con piacere).. leggo questo... blog...

e sarà mia premura... divulgarlo...

per quanto posso...

..maurizio

maurizio sbrogio' 08.09.05 02:43| 
 |
Rispondi al commento

I vecchi media peggiori sono in TV, ma qualche giornalista ci è rimasto, e stà andando in rete! (non è metafora calcistica!!)

vedi:
http://www.massimofini.it/
http://www.marcotravaglio.it/
http://www.democrazialegalita.it/
http://www.megachip.info/

questo è un esempio di quelli che seguo con maggior interesse.

Altri di buoni gli abbiamo spediti in Europa, per copla del nano sacrificato, o in pensione ed ora che fanno?

p.s. Siete meravigliosi,
grazie per chi mi ha risposto sul link a
http://www.freedomhouse.org/research/pressurvey/allscore2005.pdf

Michele Tonetto 08.09.05 02:28| 
 |
Rispondi al commento

Siamo alla frutta ! Anzi, siamo al conto e possibilmente senza fattura.....
Ho sentito degli sfondoni in questi giorni da urlo :
Berlusconi ha detto: Per come ho governato l' Italia merito 10 e lode.
(Effettivamente , per come si è fatto gli interessi suoi ,meriterebbe anche 15 e lode !)

Galliani che dice a Collina: mi dispiace ,ma fra lei e il suo sponsor c' è conflitto d' interessi con alcune squadre del campionato di serie A,quindi Lei non è più idoneo per arbitrare nel campionato italiano.
Avete capito????' Galliani, vice presidente del milan e presidente della lega dice a Collina che c' è conflitto d' interesse.
INCREDIBILE !

la moglie di bush senior ha detto riferendosi alla catastrofe di new orleans:
mi dispiace per i senzatetto , per quelli che non hanno più dove andare a vivere,anche se poco importa,perchè la maggior parte di loro non aveva una casa nemmemo prima del disastro.
Fortissimo....la babiona !

Dice berlusca: mi sento male al solo pensiero che un altro politico italiano ( quindi di destra o di sinistra ) possa sedersi ad un tavolo con bush , putin o blair....
questo quando apre bocca perde un ' occasione per stare zitto....

Io rido....ma sinceramente parlando,comincio ad avere un pò di timore per non dire paura..qui qualcosa non funziona più.

Scusate , ho scritto 2 cavolate per sdrammatizzare un pò , ma so benissimo di non esserci riuscito.


MASONI FRANCO 08.09.05 01:10| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, ero in america settimane fa e ho comprato il tuo DVD proprio perchè voglio avere il mio mito nel cuore e vicino, sapere che quando voglio farmi due risate su quest'Italia posso sentirti in qualsiasi momento. Ascoltare delle cose che già grazie al mio lavoro e quindi ad Internet avevo ricercato e imparato, però sentirle dalla tua voce e tutta altra cosa, è come se le stessi dicendo io ma non saprei come fare, grazie Beppe. Ricordo che ho 29 anni ed ho smesso di votare un pò di anni fa e credo che riiniziero solo il giorno che tu caro Beppe ti metterai in lista... solo quel giorno... mi dispiace... ciao e un saluto :-)

Marco Gianfreda 08.09.05 00:13| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, cari Amici del GRILLO,
credo che oltre alla possibilità di leggere ed informarci dovremo creare un movimento non solo d'opinione, ma d'azione...
cominciamo a individuare dei punti critici su cui possiamo fare qualcosa tutti insieme. Boicottiamo le aziende che ci trattano da dementi o peggio da mucche da mungere.
Orgenizziamo dei raduni in rete e nelle piazze,CANDIDIAMO GRILLO ALLE PROSSIME ELEZIONI!
CIAO a tutti
Bruno - Milano

bruno biondi 08.09.05 00:01| 
 |
Rispondi al commento

Per Paolo Tiengo

Quello che lei dice è giusto ma l'importanto è non arrendersi mai anche se questo è un momento difficile...

Andrea Termini 07.09.05 23:18| 
 |
Rispondi al commento

SEGUE.....

Mi rendo conto di fare delle riflessioni amare, e ti giuro che non vorrei. Mi rendo conto di non essere portatore sano ( e non nano) di ottismo, anche se invece fondamentalmente credo di esserne pregno. Mi rendo conto che di Beppe Grillo ce n'è uno solo ( e non è una sviolinata gratuita ).

Vorrei porti un quesito ? Tu credi che le 13999 persone che con te hanno urlato " INVIA " durante il tuo spettacolo, prese singolarmente per strada a due giorni di distanza avrebbero fatto lo stesso ??? Io ne dubito. Tu caro Beppe, e per questo ti ammiro, hai deciso di percorrere una strada lenta e difficile, e hai un problema grossissimo :

A seguirti, nessuno ci guadagna nulla !

Ed è per questo che se facessimo un appello, oggi, per partire, armati della nostra piena e libera coscenza, per un viaggio il cui fine fosse quello di cambiare le cose nel nostro paese, partiremmo con un bel corteo, ma dopo poco quale mezzo di locomozione ci sarebbe sufficiente un tandem. Purtroppo gli ideali non pagano caro Beppe !

QUESTO NON VUOL DIRE CHE MI ARRENDO !!!!

Se vuoi, tandem sotto il c..o partiamo stasera stessa.....

Un abbraccio

Paolo

PAOLO TIENGO 07.09.05 19:46| 
 |
Rispondi al commento

CARO BEPPE,

ho avuto il piacere di assistere al tuo spettacolo in Arena a Verona lo scorso 4 settembre e in realtà l'impulso è stato quello di scriverti subito per segnalarti il mio appoggio ( quantomeno morale );ho poi invece optato per la soluzione " ripensiamo a palle ferme " ( nel senso che dopo tutto quello che ho sentito mi giravano parecchio ...).

La prima considerazone è che impossibile non indignarsi per certe cose, e allo stesso tempo credo sia difficile non essere d'accordo sulla soluzione "mandiamoli a casa.. oppure... facciamoli chiudere ". Beh a palle ferme però dobbiamo renderci conto del paese in cui viviamo...; abbiamo una radice storica e culturale basata sulla mediazione, sul compromesso e sul "mettiamoci d'accordo"....io conoscsco quello dentro lì che mi fa avere tutto subito... faccio qualcosa per te e tu poi farai qualcosa per me.... odiamo i raccomandati e cerchiamo continue raccomandazioni, facili soluzioni, cerchiamo di evitare le code e insultiamo quelli che non le rispettano... Esempi così potremmo elencarne a centinaia, forse migliaia....

Il nostro paese, la nostra splendida gente ha perso la voglia di lottare; ci viene più facile pensare al nostro piccolo orticello; e anche la prospettiva che saranno poi i nostri figli a pagare forse non ci colpisce a sufficienza. Viviamo in una società usa e getta, che ha bisogno di quelle televisioni che anch'io come te odio tanto;siamo un paese vecchio, spesso bigotto, dove l'unica verità è " l'hanno detto in tv...". Viviamo in un paese dominato dagli sms, dagli mms e dalle suonerie e ho l'impressione, ahimè, che le nuove generazioni non abbiano ancora capito la grandezza della rete, l'importanza che può avere per la conoscenza e per la loro formazione. Internet viene usato per le chat, per scaricare musica e film, ma non, o non ancora, per approfondire conoscenza e per formare idee obiettive, se non in minima parte.

PAOLO TIENGO 07.09.05 19:40| 
 |
Rispondi al commento

vero....gli unici programmi seri di approfondimento che non guardano in faccia a nessuno sono su rai 3...infatti stanno tentando in tutti i modi di eliminarli, vedi orari (report 23,00 in poi..blu notte idem..ecc).
Vorrei aggiungere che stamattina, a tutta pagina sul corriere della sera, c'era la pubblicita del famoso 892892 (ma quanto spenderanno in pubblicita?..mah), sotto c'erano i costi (in minuscolo ovviamente...0,12 cent alla risposta + 0,03/sec...ho letto bene?..sec? cioè al secondo vuol dire 1,80 €. al minuto? + 0,12 alla risp. = €.1,92...questa è follia! poi parliamo dei numeri delle cartomanti?....vergogna!

maurizio stabile 07.09.05 18:33| 
 |
Rispondi al commento

Già, l'informazione...Secondo qualcuno nel XXI secolo è appannaggio di chi la merita (e di chi se la può permettere, aggiungerei...). Innegabilmente la Rete riconfigura lo stesso rapporto informatore/informato, per la sua struttura e l'interattività.Il tuo blog, caro Beppe, ne costituisce un esempio lampante...
Ciò è reso possibile dalla Rete e solo dalla Rete per la maggior parte di noi, questo è un dato certo.
Tuttavia vorrei condividere con te e con gli altri "postisti" (mamma, che brutto termine!)una riflessione sull'USO dei media.
Sarò una passatista, una "old technologist" e una presuntuosona, ma per me IL MEDIUM NON E' IL MESSAGGIO.Internet non è immune dal "rischio packaging": anche in Rete ci si può ritrovare di fronte a uno splendido involucro assolutamente vuoto...
Per quanto riguarda TV e media "catodizzati":siamo d'accordo che riescano a far danni soprattutto per ciò che non dicono.
La Tv non è una tigre di carta, nè un felide in carne e ossa. E' la TV. E i giornali sono i giornali. E la fuffa è fuffa - peraltro con pieno diritto di esistere.
Per questo motivo ciò che fai è assolutamente eccezionale; occorre evitare che resti l'eccezione che conferma regole che non abbiamo minimamente contribuito a creare e che potremmo continuare a subire. Si possono cambiare queste regole ogni giorno, sfidando i media - tutti i media - con l'unica arma che nessun editore, politicante, massmediologo da strapazzo potrà mai sottrarci: il ben dell'intelletto.
A patto di non sottovalutare il nemico...
A proposito di Fazio ho una domanda da rivolgerti - che spiega il perché della mia mancata adesione alla tua comunque lodevole iniziativa: tolto Fazio, chi ci dice che le cose cambieranno se, ormai l'abbiamo capito tutti,l'establishment è ciò che conta davvero e il problema è di natura tecnico-giuridica - il termine segna la "maturità" di questioni socio-politiche cresciute in silenzio, ma venute su bene...-
?

anna "priscilla" durini 07.09.05 18:25| 
 |
Rispondi al commento

E vabe'..ok, ma io sono affranta ..Afef vuole scendere in politica x mostrare forse un nuovo modello di burka dalle linee piu' morbide dai fori della maskerina piu' ampi..non so'....e scoraggiamente proprio..se non mi vien nient'altro, mi mancano anke le parole...basta guardarla la Ferrillona caciottona(!) x dire: 'ke cervello!!' scende insieme alla nostra famiglia 'unita' di sinistra..o meglio le sue intenzioni sono queste!!..sono scoraggiata totalmete spero non saremo cosi'..cosi' semplicemente koglioni e 'sbavoni'!!Beppe!!!!..sono affranta! magari fara' risorgere quei 3 globuli rose' di fassino ma non credo giovi al gia' 'sdarrupato' panorama politico italiano.
sono affranta basta!adesso mi candido ankio!
Vado a Vomitare(con tutto rispetto!)uno sfogo..visto ke il muro del pianto!*_*
Ke donna..la caciottona!!!

(p.s. e la casella x inserire il link..nn v'e' piu'?!)

Maria Rita Rongio 07.09.05 15:20| 
 |
Rispondi al commento

71° Il Blog di Beppe Grillo
2,352 links. View All »


http://www.technorati.com/pop/blogs/

Nicola Cellamare 07.09.05 15:02| 
 |
Rispondi al commento

Quanto piacciono a gl'americani fare film sulle catastrofe naturali ( e nn solo)!!

Non avrebbero potuto immaginare uno piu avvincente di questo, non manca niente , l'esodo di chi puo farcela economicamente e lasciare tutto, l'agrapparsi alle poche cose di chi non ha niente , le bande che seminano il terrore aprofittando di ogni situazione, saccheggiando , controllando le zone dove si trovano i poveri refugiati, e, in fine i cattivi poliziotti che lasciavano le loro postazioni per mancanza di motivazione, per non parlare dei suicidi ciliegia della miseria umana e colpo di scena inaspettato , forze perchè troppo forte ,
Che cosa manca in questo classico film -catastrofe che tanti soldini a dato al cinema americano?
Certo! Non c'è ne rambo, ne superman, nemmeno l'uomo ragno, insomma . manca l'eroe che puo contro il sistema, che puo muovere montagne, l'americano che si sveglia nel momento giusto per salvare i poveri solo per altruismo ed amore al prossimo , e sopra tutto per amore alla america stesa.
Non ci sono i buoni in questo film , solo dei disgraziati poveri di altruismo, altri piu disgraziati poveri anche di soldi.
Se questa non fosse una terribile tragedia e fosse invece un film colossal da 50 milioni di dollari , sarebbe della peggior specie.

Se pensiamo che anche il regista chiede aiuto a paesi piu poveri perchè lui a speso i suoi soldini creandone un'altro film- catastrofe, che non era naturale , era lontano da casa e provacava dei morti lontani , cosi lontani che non li vedeva in televisione la divertente e spensierata New Orleans di una settimana fa.
Si manterrà ancora a gala il regista Bush?, non mi sorprenderebbe , questi personaggi portano il salvagente sotto la pelle e rimangono sempre col muso fuori dalla merda o al meno col culo incollato al loro trono.

Danila polini 07.09.05 14:21| 
 |
Rispondi al commento

penso di non essere contro l' amministrazione Bush,perche' credo, come sta avvenendo in Italia
che non ci sia molta differenza tra il governo e i programmi politici dei suoi oppositori
Chi riesce a capire davvero la politica sono gli economisti perche' sanno dove finiscono i soldi per il resto c' e' molta disinformazione e ideologia.
quello che le aziende stanno creando e' un mondo di persone completamente dissociate che vivono per realizzare i desideri imposti dalla pubblicita'
Fateci caso: in un regime ti e' vietato di parlar male del governo; nella societa' podierna ti e' vietato parlar male degli sponsors.
complimenti per l' iniziativa

www.adbusters.org
PS
"l' unico voto davvero sprecato e' il voto verso qualcuno in cui non credi"

sieva diamantakos 07.09.05 13:50| 
 |
Rispondi al commento

Andrea Rossi ,è vero,condivido con lei che
rai 3, delle 6 tv mensionate, sia la migliore.
Purtroppo, la vedo come una cenerantola con le mani legate ,non riesce a dare il massimo di se stessa. SALUTI , masoni f.

masoni franco 07.09.05 12:58| 
 |
Rispondi al commento

Mi permetto un piccolo Off-Topic, ma vi garantisco di GRANDE INTERESSE.
A questo indirizzo trovate una recentissima (e rara...) intervista fatta a Beppe Grillo domenica scorsa dopo lo spettacolo all'Arena di Verona: è da ascoltare!
http://www.sebastianoridolfi.net/audio/20050904_intervistaBeppeGrilloLow.mp3

In particolare sul passaggio del "coglione che passa 12 ore al giorno a postare sul blog, che depista l'argomento, toglie spazio"

Chi ha orecchie... (ma tanto sappiamo che quello non le ha le orecchie...)

Ripeto: merita!

Davide Adamoli 07.09.05 12:53| 
 |
Rispondi al commento

perchè meravigliarsi? Elenco il nome di alcuni giornalisti:
Petrucci Matteo Sky - Melli Mario Sky - Di Marzio Gianluca Sky - De Mita Antonia Sky - Biagi Bice - Berlinguer Bianca Rai - Cannavo' Alessandro Corriere - Galeazzi (figlia) Sky - Focolari Veronica Sky - Impallomeni Stefano Sky - Mura Gabriele Sole 24ore - Santalmassi ... Mediaset - Maltese... Mediaset - Grawroski Stas Rai - Scalfari (figlia) Mediaset - Cannavo' (figlia) Mediaset etc. etc.
Potrebbero eeserci casi di omonimie e sicuramente sono o saranno tutti ottimi professionisti però

ric nogara 07.09.05 11:54| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
volevo informarti che anche a Padova precisamente nella nuova sede del Dipartimento di matematica che aprirà tra poco sono state installate le luci di colore blu nei bagni degli studenti.
Così come hai raccontato nel tuo spettacolo di aver visto in Svizzera.

Come puoi notare l'informazione è fondamentale in alcuni casi per migliorare.

Ma mi domando, non potevamo arrivarci da soli?

Un saluto a tutti.

Giorgio Marzo 07.09.05 11:48| 
 |
Rispondi al commento

Non basta certo un grafico così limitato nel tempo per decretare la morte dei vecchi media (perchè vecchi poi non si capisce).
In realtà i dati sul daily reach significano poco perchè si basano su un dato molto controverso e poco verificabile.
Però mi piacerebbe sapere perchè, se la carta stampata rappresenta il vecchio, il signor Grillo ha comprato una pagina di Repubblica per pubblicizzare il suo blog (con la scusa di Fazio).

Enrico Masini 07.09.05 10:10| 
 |
Rispondi al commento

Salve a tutti , volevo solo indicare questa notizia (spero non ripetitiva)
http://www.apogeonline.com/webzine/2005/09/07/03/200509070301

Stefano Ciuffolo 07.09.05 09:30| 
 |
Rispondi al commento

Se e finché non trovano modo di 'imbavagliare' anche la 'rete', ciò è straordinario. M.S.

Marco Sicco Commentatore in marcia al V2day 07.09.05 09:25| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti, scrivo questo messaggio unicamente per testimoniare la serietà, professionalità, puntualità con cui lavora Beppe Grillo e tutto il suo staff! Ieri ho ricevuto il DVD del suo spettacolo. E' stata una cosa semplicissima e velocissima, alcun intoppo , tutto è andato a buon fine, pensate anche che c..o, persino le Poste non hanno toppato nella consegna, qui si può parlare di miracolo. Trovo quasi ripetitivo sottolineare che quanto Beppe racconta nel DVD è veramente ILLUMINANTE come ho già sentito dire nel blog da qualcun'altro.

Spegniamo la televisione e bruciano i giornali....perchè no anche la categoria di giornalisti di oggi, tanto a che servono se non a lasciare tracce di bava in ogni dove.

Beppe coraggio abbatteremo l'oscurità dell'ignoranza! Sono con te.....

Luna Sole 07.09.05 08:41| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe e ciao a tutti...
Ieri facendo zapping con i canali satellitari mi è venuta in mente un'idea.
Perchè noi del blog, attraverso Beppe (se lui ci sta) non ci apriamo un canale satellitare? Un canale tutto nostro dove far trasmettere interviste di studiosi,scienziati, verità nascoste,e anche il mitico Beppe...così potremmo rivederlo in tv...
Cosa ne pensate?

Giuseppe Canale 07.09.05 08:06| 
 |
Rispondi al commento

X il Sig. Masoni

Ho letto la sua osservazione a proposito della televisione italiana, pur convenendo su quasi tutto, vorrei tuttavia spezzare una lancia a favore di raitre.
Questo canale Rai pur essendo la cenerentola della tv di stato fa dei programmi a mio parere eccezionali, alcuni dei quali dovrebbero secondo me essere trasmessi nelle scuole.
Ulisse, Report, Blu Notte e La Grande Storia sono programmi eccellenti e che non troverebbero sicuramente spazio su una tv commerciale.
Fino a che ci sara' raitre con questi programmi io continuero' a tenermi il televisore.
Ovviamente, c'e' anche chi questi programmi non li guarda o se li guarda non li capisce, e poi si lamenta che in tv non c'e' niente o che la tv fa cose brutte, a me la tv piace perche' guardo solo cose che mi piacciono.
Saluti

Andrea Rossi 07.09.05 07:54| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,

tanti hanno parlato dell'appello: da quando se ne e' parlato sul blog e da quando poi e' stato pubblicato, molti, moltissimi politici hanno chiesto le dimissioni di Fazio. Non scrivo questo per dire che "hanno capito quello che il ppolo vuole e lo fanno". Purtroppo, sono solo a caccia di voti.

Alf

Alfonso Mantero 07.09.05 07:40| 
 |
Rispondi al commento

pardon...

Da quando ho scoperto il tuo sito tutti i giorni dò un'occhiata ai tuoi commenti. Fai una ricerca giornalistica che è assolutamente rara!

In Italia ho l'impressione che il 99% dei giornalisti si divida in due categorie:
- quelli che scrivono SOLO quello che si può scrivere
- quelli che copiano i giornalisti che scrivono SOLO quello che si può scrivere

Povera Italia!

michele martelli 07.09.05 01:07| 
 |
Rispondi al commento

Da quando ho scoperto il tuo sito tutti i giorni dò un'occhiata ai tuoi commenti. Fai una ricerca giornalistica che è assolutamente rara!

In Italia ho l'impressione che il 99% dei giornalisti si divida in due categorie:
- quelli che scrivono sono quello che si può scrivere
- quelli che copiano i giornalisti che scrivono sono quello che si può scrivere

Povera Italia!

michele martelli 07.09.05 01:06| 
 |
Rispondi al commento

Avete notato come R.A.i e fininvest come per incanto non trasmettono più nulla di interessante ? A parte qualche filmettino di 20 anni fa ( minimo) o telefilm di una noia incredibile, non trasmettono altro.Sono più interessanti alcune pubblicità di 2 minuti che film o trasmissioni che durano 2 ore.
Secondo me è tutto calcolato:
Visto che al potere hanno 3 televisioni di proprietà più 3 acquisite politicamente,di proposito, non trasmettono niente di buono, per invogliare noi cittadini a comprare il digitale terrestre che guarda caso è sempre di quel signore che ha 3 reti proprietà più 3 acquisite politicamente.
Grave la cosa....non guardo più nessuna di queste 6 reti ,anzi , colgo l ' occasione per fare un complimento alla " tv 7 " che trovo interessante specialmente sul telegiornale della sera. Una sera ho fatto zapping fra il tg1, tg5 ,e tg 7......quest' ultimo scorre benissimo, ha parlato di tutto di più e molto chiaramente.
il tg1 al 50%.....il tg5 ha parlato 20 minuti della catastrofe di n.orleans.
Dopo una settimana dall' accaduto, perdono ancora 20 minuti sul fatto....della seria ,meno notizie diamo e meglio è ......siamo tornati indietro...bye !

masoni franco 07.09.05 01:04| 
 |
Rispondi al commento

ho visto il video del tuo spettacolo: sei un illuminato, proprio nel senso "orientale"; la massa dorme, tu sei sveglio: che responsabilità (e che incazzatura, direi); in tema: quando dici che tutti i giornalisti sono sotto il cappello: certo, ma fino ad essere proni (chi striscia non inciampa...., è tua?)? spiegami perchè hai scelto repubblica per il fazio's vattene? Repubblica si salva, almeno un po'?

max carbone 06.09.05 21:48| 
 |
Rispondi al commento

Sono proprio curiosa anch'io Beppe. Meno male che ci sei.

Donatella Brunello 06.09.05 21:16| 
 |
Rispondi al commento

Testo del discorso di Murdoch,
14 aprile 2005

Molte grazie per quella gentile introduzione.
Quando il proprietario di un giornale affronta così tanti direttori in una stanza, di solito significa una sola cosa: una richiesta per un aumento di paga.
Ma mentre sono di fronte a questo stimato gruppo di direttori oggi, mi ricordo di qualcosa che Mark Twain una volta ha detto ad un amico:
“Quanto spesso noi ricordiamo, con rimpianto, che Napoleone una volta sparò ad un direttore di una rivista, lo mancò e colpì un editore.. ma noi ricordiamo con carità che le sue intenzioni erano buone.”
Signore e signori, io sto qui di fronte a voi oggi con le migliori intenzioni. Il mio argomento è uno, vicino e caro a ciascuno di noi: il ruolo dei giornali in questa era digitale.
Nemmeno un giorno passa senza qualche annuncio che le nuove tecnologie stanno velocemente scrivendo il necrologio della carta stampata. Finora, come industria, molti di noi sono stati evidentemente, irresponsabilmente compiacenti. Certamente io non ho fatto tanto quanto avrei dovuto dopo tutta l’eccitazione degli ultimi anni 90. io sospetto che molti di voi in questa stanza abbiano fatto lo stesso, sperando in silenzio che tutta questa cosa chiamata rivoluzione digitale sarebbe semplicemente sgonfiata.
Be, non l’ha fatto.. e non lo farà.. ed è una realtà in rapida evoluzione che noi dovremmo afferrare come una enorme opportunità per migliorare il nostro giornalismo ed aumentare la nostra portata.
La mia posizione in questa discussione non è quella di un esperto con tutte le ......QUALCONO LO HA CAPITO CHE LA STAMPA STA MORENDO......

fabio valente 06.09.05 19:51| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: Elisabetta Beato il 06.09.05 16:22

A quale intercettazione telefonica ti riferisci?

federico carboni 06.09.05 19:22| 
 |
Rispondi al commento

sapete ragazzi dato lo sconforto causato dalla totale indifferenza del governo verso aspetti importanti e "giusti" come la comunicazione oppure l'ambiente e ci metto pure la poverta'(dove mi giro vedo gente che si fa' il mazzo ma non riesce ad essere felice)dobbiamo fermare la ruota....non compriamo piu'...dico davvero io e' un anno che non compro vestiti,vado avanti cosi'....niente piu' stadio,piu' bevandeinutili,tutto il superfluo via.certo ci sara' da soffrire ma alla fine saranno costretti a cedere e fallire.

filippo laterza 06.09.05 16:52| 
 |
Rispondi al commento

//------// ringrazio Beppe e il suo blog che ha dato a me e a tutti notevoli informazioni e spunti a proposito degli innumerovoli mali italiani, ma ora mi chiedo se non sia l'unico strano paladino dell'informazione critica, è possibile che ci sia qlc altro in giro per la rete? e le così dette vecchie potenze dell informazione non lo capiscono quanto siano indietro? non cè bisogno del modem per capirlo basta il satellite, parlo ad esempio del già citato euronews, un canale di informazione che reputo tra i migliori proprio perchè scarno ed essenziale e (per quanto mi pare) di nessuna parte.

francesco asti 06.09.05 16:39| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di informazione, ho scritto una e-mail a Zucconi sul sito de la Repubblica per chiedergli come mai nessun giornalista aveva parlato delle intercetazioni telefoniche sulla Sgrena, quelle che accusavano gli americani di aver sparato volontariamente all'auto dei nostri servizi segreti.
Ad oggi Zucconi non mi ha ancora risposto...

Elisabetta

Elisabetta Beato 06.09.05 16:22| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di informazione, ho scritto una e-mail a Zucconi sul sito de la Repubblica per chiedergli come mai nessun giornalista aveva parlato delle intercetazioni telefoniche sulla Sgrena, quelle che accusavano gli americani di aver sparato volontariamente all'auto dei nostri servizi segreti.
Ad oggi Zucconi non mi ha ancora risposto...

Elisabetta

Elisabetta Betao 06.09.05 16:22| 
 |
Rispondi al commento

Il problema vero è che in una società complessa come la nostra è praticamente impossibile farsi delle idee con la speranza di avvicinarsi anche minimamente alla realtà. Le informazioni non ci sono mai e quando ci sono sono manipolate. Inoltre la mancanza di verità è totale percui per sopravvivere oggi bisognerebbe essere dei "tuttologhi".......cosa praticamente impossibile!!

Gustavo Modena 06.09.05 15:42| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, e ciao a tutti i visitatori del blog....
Ho una proposta da farti e da fare a tutti voi del blog...Perchè non apriamo un canale satellitare...uno di quelli in chiaro che magari si riesce a vedere pure con satellite?
Potrebbe essere l'occasione per rivedere Beppe in tv,per fare un meetup in tv, per mandare in onda interviste di giornalisti,studiosi e scienziati che sicuramente non vedono loro di dire la loro..Perç con te Beppe garante e noi finanziatori

Giuseppe Canale 06.09.05 14:52| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, e ciao a tutti i visitatori del blog....
Ho una proposta da farti e da fare a tutti voi del blog...Perchè non apriamo un canale satellitare...uno di quelli in chiaro che magari si riesce a vedere pure con sky?
Potrebbe essere l'occasione per rivedere Beppe in tv,per fare un meetup in tv, per mandare in onda interviste di giornalisti,studiosi e scienziati che sicuramente non vedono loro di dire la loro..Perç con te Beppe garante e noi finanziatori

Giuseppe Canale 06.09.05 14:51| 
 |
Rispondi al commento

75° POSTO PER LINK:

http://www.technorati.com/pop/blogs/

FABRIZIO CATELLI 06.09.05 14:12| 
 |
Rispondi al commento

http://www.freedomhouse.org/research/pressurvey/allscore2005.pdf

nicola cellamare 06.09.05 13:54| 
 |
Rispondi al commento

...ma Montezemolo con la "Nuova" punto?!
Ne vogliamo parlare....che tristezza, che tristezza profonda, che senso di impotenza, non ce la faccio più, AIUTO....
L'innovazione..il moderno design, la tecnologia.......ma porca troia!

Perchè solo in svizzera fanno le macchine ibride, perchè non acquistiamo una pagina per fargli pubblicità alla faccia della PUNTO?????

Alessandro Barberi 06.09.05 13:00| 
 |
Rispondi al commento

forse la stampa italiana non sioccupa del paginone di repubblica, ma nbc si, guardate un po quà
http://www.msnbc.msn.com/id/9158256

letizia u. 06.09.05 12:46| 
 |
Rispondi al commento

Ho notato anche io la quasi totale assenza di commenti sulla pagina di "La Repubblica" acquistata da tutti noi per "Fazio Vattene" e sono rimasta delusa, ero così orgogliosa che il giorno della pubblicazione andavo in giro a dirlo a tutti.
Ma dall'esperienza si impara sempre qualcosa e per assurdo proporrei la prossima volta di comprarci un "giornalista" così che parli delle nostre libere iniziative. In fondo il nemico bisogna combatterlo con la sua stessa arma.

laura piccini 06.09.05 12:37| 
 |
Rispondi al commento

ne manca uno e siamo a mille :)

danut decaroli 06.09.05 12:30| 
 |
Rispondi al commento

Ivan credo ke tu abbia dato conforto con una spiegazione scientifica, diciamo cosi, al mio pensiero.

Ragazzi vi chiedo scusa se mi permetto di consiglarvi,ma allo stesso tempo consigliarci, che la principale fonte di cambiamento siamo noi !
Se riusciamo a realizzare ognuno dentro di noi, il cambiamento che vogliamo vedere poi anche nel mondo....beh allora quello sarà l'inizio, ma anche il traguardo allo stesso momento.

Davide Danieli 06.09.05 12:26| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
quello che tu scrivi sul sorpasso della rete rispetto ai media tradizionali e sul fatto che l'informazione più corretta si trovi su Internet mi fa riflettere su quanto sia importante il problema del digital divide tra Paesi in via di sviluppo e Paesi industrializzati. Noi almeno abbiamo l'opportunità di sapere attraverso la rete ciò che sta succedendo nel nostro Paese, (anche se a volte vorremmo non averlo mai saputo perchè la realtà supera spesso la fantasia, e pure di molto).
Però Paesi attualmente lanciati verso un forte trend di crescita come la Cina non consentono l'accesso a certi siti, vietano la commemorazione di personaggi politici o persone "comuni", come gli studenti di Piazza Tienanmen.
Altri sono troppo poveri per permettersi i PC e soprattutto diffonderli tra la popolazione. La corruzione poi che dilaga in diversi paesi africani, dell'Europa dell'Est, degli stati ex sovietici, ecc favorisce più un occultamento delle informazioni, che la trasparenza.
Segnalo pertanto, a chi fosse interessato ad approfondire questa tematica, l'incontro internazionale TOrinoDIGITALWORLD, Financing cooperation to bridge the digital divide - promosso da Regione Piemonte, Comune e Provincia di Torino.
L'incontro, che si svolgerà il prossimo 19-20 settembre 2005, ha lo scopo di discutere di cooperazione, buone pratiche e modi di finanziare progetti finalizzati al superamento della frattura digitale. Fa parte dei Summit internazionali sulla Società dell’Informazione e le sue conclusioni saranno presentate anche a Bilbao (Cities and Regions World) e a Tunisi (World Summit on Information Society) alla fine del 2005.
Il sito di riferimento è www.todigitalworld.org.
Un saluto e a presto
Patrizia

Patrizia Massano 06.09.05 12:24| 
 |
Rispondi al commento

Mi chaimo stefano sono un Italiano che abita in Svizzera, e questo non vuole dire essere in una botte di ferro. Sto seguendo da diversi mesi quello che Beppe Grillo ci informa tramite il suo blob, volevo esternare il mio più totale ringraziamento per il servizio che ci da, e spero vivamente che in Italia ci siano sempre più persone a voler fare quello che grillo fa già oggi. Premetto che non sono ne uno studioso ne un intellettuale, ma solo un modesto dj per passione e venditore di dischi per necessità, ma penso che se i politici fossero veramente al nostro servizio e non a quello dei loro interessi, e ci fossere veramente più persone intelligenti come grillo a guidare l'Italia saremmo forse in acque migliori, non complici di una america stupratrice di petrlio, non complici di un ambiente malsano e schifoso, meno poveri i poveri e meno ricchi chi oggi sulla speculazione si sta facendo le palle d'oro.
Auguro un in bocca al lupo, spero vivamente che in futuro vada al governo un Grillo parlante.

Stefano gagliardi 06.09.05 12:23| 
 |
Rispondi al commento

Sono daccordo con Daniele, bisogna stare molto attenti alla televisione. E' uno strumento di controllo potentissimo e viene usato contro di noi ogni giorno. Sono del parere che sia meglio tenerla spenta 24h al giorno se è presente nella nostra casa. E' come tenere un ladro in casa, che è in grado di rubarci la nostra libertà, la nostra autostima, e peggio ancora il contatto con il nostro vero essere. Dobbiamo stare attenti e rimanere consapevoli. Se si prova a guardarla senza audio ci si rende conto che le immagini trasmesse non sono mai statiche, ma soprattutto ci sono continui e cadenzati cambi di visuale. Questo induce in noi uno stato praticamente ipnotico in modo da superare le barriere razionali della nostra mente e parlare direttamente al nostro subconscio che è molto influenzabile dalle immagini. Questa tecnica è soprattutto usata nelle pubblicità, ma ormai viene applicata ovunque, come ad esempio nei telegiornali!

Ivan Zambon 06.09.05 12:11| 
 |
Rispondi al commento

Gli italiani leggono i giornali???

Seguendo i sondaggi, e altre indagini ci dicono tutti che la risposta è No.

Bene allora come possono i giornali con la loro parzialità,con il loro bisogno di "vendere informazione" influenzare l'opinione pubblica,se questa viene a formarsi in altre sedi, come ad esempio dinanzi alla televisione?

Ecco la lotta si deve fare soprattutto alla televisione, e al suo modo di informare, ma anche al suo modo di intrannerci.

La rete, la comunicazione virtuale, questo blog, sono tutti mezzi che possiamo sfruttare per formare un'opinione indipendente, xò alla fine l'impulso viene da noi, da dentro di noi, se nn capiamo che determinate cose (cm la televisione) annientano il nostro volere,la nostra capacità di ragionare autonomamente......beh allora sarà tutto inutile.

Spegnamo le TV.

I giornali li abbiamo gia chiusi da una vita, ormai.

Davide Danieli 06.09.05 11:47| 
 |
Rispondi al commento

Il problema della stampa in via di degradazione
e' ormai un problema sovranazionale. Interessante articolo:


http://www.internazionale.it/home/primopiano.php?id=10307

Giovanni Orru' 06.09.05 11:12| 
 |
Rispondi al commento

Alcune soluzioni che consentirebbero ai giornalisti di continuare a svolgere la loro "missione":
Una soluzione potrebbe essere quella di organizzare in televisione programmi maratona dove il loro guru neo-teolog-gran lup man figl di put gran lecc cul B. Vespa li fa gareggiare in prove di aspirazione delle briciole da terra o l'incollaggio di metri e metri di francobolli senza l'adesivo dietro oppure la pulizia del didietro di ricchi e potenti in assenza di acqua corrente e senza l'ausilio di acqua minerale;
Un'altra consiste nell'infiltrare giornalisti tra le persone normali in situazioni tipo e fargli poi pubblicare memorie e ricordi raccolti nel libro annuale del maestro P2 B.V.;
Un'altra li vede a loro insaputa, protagonisti di candid camera in cui vengono seguiti dalla mattina alla sera da centotrenta telecamere che li riprendono nell'arco della giornata della loro professione: per esempio telefonano al segretario del potente di turno e gli leggono il pezzo che intendono scrivere e ne chiedono preventivamente il parere oppure quando sono al bagno e col telefonino si scusano per aver calcato un pò troppo la mano nel pezzo mandato alle stampe sul giornale del padrone.
Oppure cominciano a lavorare davvero e qualcuno vince il premio pulitzer per il libro verità che scive grondante di verità scomode e momenti emozionali e toccanti.

Mauro Ascenzi 06.09.05 11:02| 
 |
Rispondi al commento

E' da qualche mese che seguo anche questo bellissimo blog del grande Beppe Grillo. E' bello avere un punto di riferimento dove poter fare un pò di democrazia diretta e scambiare le nostre opinioni. Penso che di fronte a questa nostra "democrazia" sia giunto il momento di svegliarci e muoverci per cambiare le cose. Sono stufo di tutta questa finzione, mi fa venire il vomito, ormai è tutto un grande fratello, giornali, tv, politica, tutto pilotato affinchè non cambi mai nulla. Vogliono mantenerci ignoranti su tutto ma sento che la gente "alcuni", ma sempre di più, è stufa ed inizia a muoversi, EVVIVA!!!!
Riguardo alla stampa, qualche giorno fa ho comprato LA STAMPA ed ho letto per la prima volta un articolo intervista a GRILLO è stato una rivelazione, non me lo aspettavo, è stato bellissimo.

Ora chiudo Salutando e Ringraziando Grillo per le sue magnifiche attività!!!! GRAZIE!!!

Ivan Zambon 06.09.05 10:54| 
 |
Rispondi al commento

PER BEPPE
Ciao Beppe :) non sono assolutamente un "contro-grillo" semmai un Grillo dipendente perchè come te non c'è nessuno, credimi. Tuttavia, pur essendo un tuo fan perchè condivido pienamente sia la tua comicità che la tua serietà nell'esporre le problematiche italiane, in risposta a questa discussione mi sento di dire: che lavoro andranno a fare questi giornalisti quando tutti andremo sulla rete? beh, immagino che questi giornalisti saranno messi in rete a lavorare. Scriveranno magari articoli per la rete. (Personalmente i giornalisti mi fanno schifo, lo ammetto e odio pazzamente la politica). Mi auguro di scrivere ancora nel tuo blog. E' fantastico. Continua a "sostenere" il giusto, te ne prego, e mi auguro che tanti italiani possano un po' svegliarsi. Ovviamente io cerco di non prendere più tranquillanti :) Con piacere, tuo fan, Luigi

Luigi Di Pasquale Commentatore in marcia al V2day 06.09.05 10:44| 
 |
Rispondi al commento

SONO MESI CHE NON GUARDO PIù UN TELEGIORNALE, SONO MESI CHE NON COMPRO PIù QUOTIDIANI (TRANNE LA REPUBBLICA PER LEGGERE ED INCORNICIARE L'ARTICOLO DA NOI SCRITTO). MI SONO "RIDOTTA" A SAPERE LA VERITà DAI COMICI E LA SERA LEGGO TOPOLINO!!!!!!
SEMBRA DI RITORNARE NEL 500' DOVE SOLO I GIULLARI POTEVANO ANDARE CONTRO IL POTERE E DIRE LE COSE COME REALMENTE STAVANO....

Alessia Massini 06.09.05 10:32| 
 |
Rispondi al commento

Forse perchè sospettavo che non sarebbe accaduto non ho nemmeno cercato un riferimento alla pagina pubblicata dal blog di Beppe Grillo.

Ho solo sfogliato uno dei due quotidiani della mia città il giorno dopo la pubblicazione.
Ho letto un articolo che riportava la notizia in maniera per me semplice e corretta senza dare giudizi all'iniziativa.
Forse sono stato fortunato però mi ha fatto piacere e mi ha spinto ad essere più partecipe.
La pagina uscita benchè criticata dagli stessi blogger è stata comunque un successo, adesso stessa iniziativa, soggetto diverso e "impaginazione più alla moda"?

roberto casetta 06.09.05 10:03| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
lo so che te l'avranno già chiesto molte volte, ma ti chiedo, seriamente, di pensare ad una tua VERA candidatura alle elezioni poliiche, perchè io (come moltissimi altri) sono arcistufo di tutti, ma non in modo qualunquistico, bensì certo che davvero sono realmente poche le speranze di poter davvero vivere in una nazione dove le cose siano chiamate con il loro vero nome.
Tu, per me, rappresenti quella speranza.Io non sono più un ragazzino, ho 56 anni, sono un professionista che lavora con l'estero (export alimentari italiani)e condivido praticamente tutte le denunce che fai nelle varie sedi, perchè per molte di esse ho avuto le conferme dalla mia esperienza di vita e professionale.
Facci un pensierino, io ti voterei e farei votare...ciao.
Pietro

Pietro Pero 06.09.05 09:57| 
 |
Rispondi al commento

Pensavo che forse sarà meglio avvertire Tahiti del l'arrivo del nostro (speriamo) ex presidente del consiglio, di modo che possano organizzarsi per un'accoglienza strepitosa che cancelli ogni suo desiderio di ritorno in patria.

Elena Trilli 06.09.05 09:56| 
 |
Rispondi al commento

Giusto, ma per dare qualche scossone ed ottenere qualche risultato pare necessario partire dai mezzi di informazione tradizionali. Diversamente non si spiegherebbe la sortita del Blog su Repubblica. Nella stessa direzione suggerisco di pubblicare qualcuno di quegli articoli della stampa estera sulla situazione del nostro paese (meglio se con traduzione a margine) e che misteriosamente cotinuano ad essere ignorati dall'informazione nazionale.

roberto meggiato 06.09.05 09:56| 
 |
Rispondi al commento

@Michele, 9:06

http://www.freedomhouse.org/

Elena Trilli 06.09.05 09:49| 
 |
Rispondi al commento

Ieri sera, mi sono davvero impegnata! Giusto per non trovarmi a criticare qualcosa che non conosco ho guardato MATRIX............giusto perchè era la prima puntata....che pena!!!!! Nome perfetto per questo palcoscenico di immagini reali surreali boh boh. E comunque sono sempre più convinta che ci troviamo di fronte ad un sistema di regime subdolo velato no tragico di certo, che passa quasi in sordina....ma ci vogliamo svegliare da questo sonno profondo. Stop finiamo di credere di vivere in un paese democratico, non è così! Avete per caso sentito anche un piccolo accenno al nostro articolo su "La Repubblica" relativo a quel viscido di Fazio .Che schifo mi viene la nausea solo al pensiero. A proposito dell'autofinanziamento, ho letto alcuni commenti che indicavano non giusto che noi cittadini versassimo una quota libera per intraprendere questa iniziativa, bensì sostenevano che sarebbe stato giusto che pagasse tutto Beppe Grillo perchè ricco! Non condivido questo pensiero, non sarebbe stata la stessa cosa, perchè l'iniziativa si può considerare diretta e democratica se si partecipa attivamente, anche con poche euro riflettete siamo riusciti a dimostrare che siamo attivamente coinvolti!!! Sarebbe troppo comodo sostenere qualcosa senza dare nulla!

Beppe sei un grande personaggio, ma soprattutto ammiro la tua viva ed intrepida acutezza dell'intelletto!

Luna Sole 06.09.05 09:39| 
 |
Rispondi al commento

Ti scrivo questo piccolo appello:

I dati sulle graduatorie dei paesi che vanno meglio del nostro, li puoi rendere evidenti o reperibili dal sito??? Dove le prendi, da House of freedom mi sembra? Io non sono riuscito a trovarli.
Visto che fai tutto te, fai anche questo, così trovo la pappa pronta, sono pigro!

Michele

Michele 06.09.05 09:06| 
 |
Rispondi al commento

Come deve essere bella la DEMOCRAZIA DIRETTA!!!Questa della pagina su repubblica è stata la prima riprova che si può fare.Grazie alla facilità di comunicazione della rete si può fare!!!!La rete può unire milioni di persone in poche ore così è successo per i vari meeting in occasione dei G8 ad esempio x i Social Forum.La gente si contatta e si organizza e si ritrova tutto grazie alla rete.Sbrighiamoci ad andare on-line è'l'unica possibilità che abbiamo x decidere noi e non metterci nelle mani di questi manichini .

Federico Bianchini 06.09.05 09:06| 
 |
Rispondi al commento

DUE scommesse vinte in poche ore:
1
ero sicuro che Matrix e Canale 5 non ne avrebbe mai parlato, e infatti di questo blog e dell' iniziativa FAZIO VATTENE nessun cenno: solo un 64% di italiani che la pensano così.
Altra censura:
2
Così stamattina telefono a Prima Pagina su RAI 3 e dichiaro la mia domandina: "Intendo chiedere al giornalista sulla vicenda Fazio e i riflessi sull'informazione in questo paese: se può dire qualcosa, se ha sentito che il blog di un noto comico (attualmente in autoesilio mediatico) ha autofinanziato una pagina su un quotidiano per dire un'opinione sula vicenda: SAPUTO NULLA???
A me sembra che si possa parlare di REGIME, lei può spiegare"
Naturalmente oggi non sono andato in onda....C.v.d.
Domani, chissa?
(Verranno a prendermi? forse dopo Grillo...)
ciao e in bocca al lupo
Michele

Michele 06.09.05 08:57| 
 |
Rispondi al commento

MITRAGLIETTA MENTANA ha sfondato con MATRIX ?
Secondo me no. Non è sano giornalismo.
E' riuscito a parlare per mezz'ora di FAZIO, ma non di GNUTTI (i Poteri forti amici del >NANO PELATO)
OVVIAMENTE non ha citato l'inserzione di BEPPE GRILLO. Non ha detto nulla di rilevante, ha omesso mille informazioni buttando tutto sullo scherzo.
E tutta la trasmissione sembrava un club di AAA (Alcolisti ANonimi) ricaduti nel vizio.

elio bruno 06.09.05 08:32| 
 |
Rispondi al commento

X 7.29

Adesso che ci riguardo, non hai neanche firmato con un nik...hai perfino paura della tua ombra ??
Attento quando scorreggi potresti scomparire !!

carlo raggi 06.09.05 08:16| 
 |
Rispondi al commento

" Licenziata insegnante di religione
«Solo perché sono avvenente» Per la diocesi di Fano «non ha i requisiti richiesti dal diritto canonico perché divorziata». Lei replica: colpa delle malelingue. «In classe in minigonna» "

PEDOFILI CRIMINALI !! "IL DIRITTO CANONICO" E' QUELLO DI VIOLARE BAMBINI ?? DI RUBARE AL TERZO MONDO ?? IN GALERA PAPI VESCOVI E PRETI !!

PS: I SINDACATI DOVE SONO ?? A CENA CON RISO PILAF AD ARCORE ??

carlo raggi 06.09.05 08:13| 
 |
Rispondi al commento

X 7.29

?!?!?!?!.....(______@______)...===== ???????

carlo raggi 06.09.05 08:07| 
 |
Rispondi al commento

Beppe ma come fai a scrivere un articolo al giorno TUTTI I GIORNI? Ormai la tua famiglia ti avrà dato x disperso! :-)

Egoisticamente sono felicissimo di questo, la tua saggezza in pillole, frutto di anni di lavoro e di denunce, non può che giovare a noi... spero solo che tua moglie non chieda il divorzio per separazione di fatto! ;-)

Spero veramente tanto che ti butterai in politica, quella SANA ed EFFICACE (ormai scomparsa), secondo me sali al quirinale alla prima botta!

Saluti! :-)

Patrick

Patrick De Angelis 06.09.05 08:05| 
 |
Rispondi al commento


HASTA SIEMPRE COMANDANTE !!

KATRINA: OLTRE 1.500 MEDICI CUBANI PRONTI A PARTIRE
Oltre 1.500 medici cubani sono pronti a partire per il sud degli Stati Uniti per collaborare all'assistenza dei sinistrati del l'uragano Katrina ma Washington non ha ancora formalmente accettato l'offerta di aiuto del suo storico "nemico". Ieri sera, Fidel Castro ha presentato il piccolo esercito di medici in camice bianco e borsa verde con i kit per i soccorsi, al centro congressi dell'Avana. "Sono trascorse 48 ore e non abbiamo ricevuto risposta alcuna alla nostra offerta. Aspetteremo pazientemente", ha detto il presidente cubano, che ha aumentato l'offerta di aiuti: 1586 medici e 34 tonnellate di medicine.

HASTA SIEMPRE COMANDANTE !!

carlo raggi 06.09.05 06:56| 
 |
Rispondi al commento

Beppe non so se qualcuno ti ha già invitato a farlo, comunque per le future iniziative di "democrazia diretta" che eventualmente intrapendereai ti consiglio caldamente di considerare strumenti quali paypal (www.paypal.it) et similia...

Converrai con me che il bonifico bancario non è "comodissima" come soluzione, anche se forse l'hai scelto per altre ragioni...

Citando la mia esperienza diretta, grazie a paypal ho acquistato in Italia, Europa, Stati uniti esclusivamente con la carta ricaricabile delle poste italiane (la postepay), che tra le altre cose non ha tasse per i trasferimenti online...

Ti prego di informarti per bene sull'argomento (anche se molto probabilmente lo hai già fatto), poichè senza dubbio con questo "strumento" i tuoi "contribuenti"^^ sarebbero molti molti di più, assicurato.

Enrico Gandolfo 06.09.05 02:49| 
 |
Rispondi al commento

Se è vero quello che dici, è anche vero che per come sono costruiti, i blog vengono indicizzati molto meglio sui motori di ricerca. Uno dei motivi del successo dei blog è senz'altro che le meccaniche di google li premiano sul piano del ranking. E' questo è senz'altro un vantaggio incredibile.

Gianluca Giardino 06.09.05 01:38| 
 |
Rispondi al commento

Ma sull'asse verticale sono in migliaia i contatti, non in milioni come indicato, vero?
M.

miki di bella 06.09.05 00:58| 
 |
Rispondi al commento

Beh, che dire, viva Beppe e il suo lavoro...
Questo è il blog più stravisitato che abbia mai visto, xkè l'"autore" non tenta di farsi un pò di pubblicità?
Verrebbero a vederlo tutti!

Mike Portnoy 06.09.05 00:57| 
 |
Rispondi al commento

e Ricucci? lo state vedendo sì? come se la rideva...

Giorgio Simonetti 05.09.05 23:53| 
 |
Rispondi al commento

Lo state vedendo tremonti sul nuovo programma di Mentana? ma che ha?gli sudano gli occhi?cha una patina sugli occhiali di condensa...stanno parlando della banca d'italia..ma come ne stanno parlando...

Giorgio Simonetti 05.09.05 23:41| 
 |
Rispondi al commento

UN GENIO VOLEVA ESAUDIRE DUE MIEI DESIDERI.HO CHIESTO DI VOLER ESSERE L'UOMO PIU' BELLO DEL MONDO. MI HA INVITATO A SCEGLIERE UN ALTRO DESIDERIO ED ALLORA GLI HO CHIESTO UN ITALIA CON UNA POLITICA SANA ED ONESTA A QUESTO PUNTO MI HA RISPOSTO: VEDO CHE SI PUO' FARE PER FARTI DIVENTARE IL PIU' BELLO DEL MONDO.

ERNESTO SANTARSIERO 05.09.05 22:53| 
 |
Rispondi al commento

BEATO TE CHE TI E' ARRIVATO IL DVD IO LO ASPETTO DAI PRIMI DI LUGLIO, LA POSTA LO HA RIMANDATO INDIETRO E NON SO PIU' CHE FINE ABBIA FATTO. HO CHIESTO LUMI MA ANCORA NON MI SANNO DIRE NULLA....QUANDO MAI LO VEDRO'?????
MONICA

monica corinti 05.09.05 22:43| 
 |
Rispondi al commento

Mi e' arrivato il dvd oggi, l'ho visto, ed e' una cosa fuori dal mondo.

ragazzi, con il dvd abbiamo un'arma per fermare quegli ST***** che vogliono metterci in gabbia tutti.

diffondiamo il messaggio "COMPRA IL DVD DI BEPPE GRILLO!!!!"

ca**o ragazzi, compriamo dei cd a 25 euro, spendiamo questi 15 euro spese di sped comprese per compraci una fetta di verita'!

Massimo Mollo 05.09.05 22:41| 
 |
Rispondi al commento

Ma 3 euro per un bonifico? aggiorniamoci, tramite la banca via internet è gratuito già da qualche anno.
Celafaremo!!!!!

bruno ronchi 05.09.05 22:23| 
 |
Rispondi al commento

Continuiamo cosi fino a superare corriere e repubblica. Ormai sono alla frutta , pur di mantenere la tiratura il corriere te lo tirano dietro al golf club gratuitamente e la repubblica in una famosa catena di hotel lo trovi "copia omaggio" e ne stampano 800.000 ma ne venderanno si e no la metà.
Forza che li superiamo!!!!

bruno ronchi 05.09.05 22:16| 
 |
Rispondi al commento

completamente d'accordo con Saverio de Florio

laura rossi 05.09.05 22:15| 
 |
Rispondi al commento

Leggetevi sto articolo "di cronaca" comparso su TGCOM dedicato alla pagina pubblicitaria Fazio Vattene!

http://www.tgcom.it/cronaca/articoli/articolo273095.shtml

Fantastico!

Andrea Gardini 05.09.05 22:09| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: lucio marinelli il 05.09.05 20:35

Anche i non fumatori hanno dei diritti.

In particolare quello di non respirare il fumo dei fumatori.

Ciao ciao

federico carboni 05.09.05 22:00| 
 |
Rispondi al commento

x Damiano Rechichi il 05.09.05 14:41

Palladium integra protezioni software (quelle di ora, che per loro natura sono aggirabili abbastanza facilmente) con protezioni hardware.

Il pericolo è in questa integrazione.
Informati e capirai cosa intendo.
Inoltre non ha senso paragonare gli altri dispositivi (tutti dedicati ad UN'UNICA FUNZIONE) con un pc che, potenzialmente, ti consente di FARE TUTTO.

Ciao ciao

federico carboni 05.09.05 20:48| 
 |
Rispondi al commento

MA PARLARE UN PO' DELLA LEGGE TRUFFA DI SIRCHIA CON TUTTE LE BALLE SUL FUMO PASSIVO E L'IMPOSIZIONE DI UN REGIME NAZIALUTISTA IN BASE A STATISTICHE FALSE E MEDICI VENDUTI? ANCHE PER QUELLA LEGGIACCIA IL SILENZIO DEI MEDIA E' STATO ASSORDANTE. FOCESITALY.ORG ERA L'UNICA VOCE DISSENZIENTE SUL WEB. ANCHE SU QUESTO BLOG, SILENZIO. EPPURE LA LEGGE E' BASATA SU FALSI STATISTICI CLAMOROSI E GRAVEMENTE LESIVA DEI DIRITTI DEI FUMATORI (NON UNA MINORANZA, MA MILIONI DI PERSONE). GRADIREI CHE LA DEMOCRAZIA FOSSE TALE ANCHE PER CHI HA DECISO CHE FUMARE E' UN SUO DIRITTO E CHE SA PER CERTO CHE NON DANNEGGIA NESSUNO. SALUTI E PROVVEDERE.

lucio marinelli 05.09.05 20:35| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: Postato da: carlo raggi il 05.09.05 14:20

2,7 miliardi di euro sono più di 5200 miliardi di lire

Saluti

federico carboni 05.09.05 20:33| 
 |
Rispondi al commento

Pensate che esistono ancora dei giornalisti capaci di fare della vera informazione? io inizio ad avere dei seri dubbi in merito? capisco che una redazione è frequentata dagli amici, e poi dagli amici dei amici e quindi da alcuni FIDO alcuni fedelissimi e tanti altri ancora, ma fino a quando non ho letto il libro di Davide Lane mi illudevo che in Italia esistesse ancora qualche giornalista che avesse una coscienza ed un rispetto etico della professione che svolgeva. Oggi non ci credo più! Nel nostro 'bel paese' non solo non esiste più libertà ed autonomia di informazione ma non esste nenche più un giornalista degno di questo nome, perchè se escludi qualche denuncia fatta dal programma 'Report', nessuno dei nostri strapagati giornalisti fa più un indagine seria su qualsivoglia argomento.
Finalmente ho incontrato il tuo blog caro Beppe, non se ne può più ed ora che siamo in tanti a dirlo mi sento meno triste per il nostro futuro, quello del nostro Paese e quello che mi auguro riusciremo a consegnare ai nostri bambini.

Nicoletta Rescigno 05.09.05 20:27| 
 |
Rispondi al commento

Riprendo il tema Palladium che potete trovare leggendo più in basso.
Oggi cosa ci aspettiamo da un PC? Se volessimo solo un mezzo di informazione, capace di connettersi a internet ad alta velocità, di scaricare files (legali, per Dio!) ecc... allora basterebbe un vecchio pentium 100 che oggi trovate, munito di ottimo monitor a tubo catodico 15" nelle fiere dell'elettronica a non più di 100 euro.
Purtroppo la realtà è che anche noi, surfisti della rete intelligente, vogliamo trastullarci con ammenicoli non sempre economici in termini di prestazioni necessarie: Google earth è un esempio (earth.google.com): giochino bellissimo e utilissimo ma con richieste di Hardware pazzesche che ci inducono a comprare un PC di ultima generazione.
La legge di Moore dice che ogni 18 mesi raddoppia la velocità dei processori, il che ci spingerebbe a comprare un nuovo PC ogni anno e mezzo, ma in realtà siamo in un periodo di stallo. La resistenza del silicio inizia a farsi sentire e lo zio Bill Gates non sa più quali porcherie infilare in Office per farlo sembrare più utile ed innovativo.

Se, come me, volete usare il pc per fare qualcosa di diverso dal giocare dalla mattina alla sera, allora bastano i Pc che oggi costano 600 euro tutto incluso e che tra 5 anni andranno ancora benissimo.

Palladium darà un bel colpo alle stesse ditte che lo useranno; ricordate che la Cina avrà bisogno di molta tecnologia tra poco e forse non si accontenterà di comprarla ma deciderà di produrla, a basso costo, senza qualcosa di non voluto dalle persone. Prepariamoci alla fine della corsa al rialzo delle prestazioni tecnologiche; forse non sarà necessario avere un PC con Palladium inserito perchè forse non sarà necessario cambiare PC.

Per farmi capire: La playstation1 (uscita 10 anni fa) conteneva 5 Chip paragonabili a quelli di un 386 (usciti 12 e passa anni fa) e lavorava da Dio per l'epoca. Segno che la tecnologia bisogna solo saperla usare.

Marco Camurri 05.09.05 19:54| 
 |
Rispondi al commento

sono OT, lo so, sorry, ma l'articolo mi sembra di interesse comune


USA : Bush nomina John Roberts presidente della Corte Suprema.
Timori per i diritti umani nel mondo.

http://www.osservatoriosullalegalita.org/05/acom/09set1/0522ritausajus.htm

un saluto a tutti, specialmente a Beppe

Gaia Bracco 05.09.05 19:35| 
 |
Rispondi al commento

WWW.alexi.com ilgiornale.it >ROBA< contactos del dia de hoy
41.329 proyeccion 826% + COME MAI!!!!!!!
beppegrillo.it contactos del dia de hoy 12.099 44% +
JUSTO QUE BEPPE COMUNICO LA ESTADISTICA DEL SITO, EL GIORNALE ACELERA A QUIEN QUIEREN ENGAÑAR.-LADRONES QUE ROBAN PARA EL BISONTE.-

Herman Lopez 05.09.05 19:07| 
 |
Rispondi al commento

Beppe si stanno cagando sotto!!!
La libertà e la diffusione del tuo blog è talmente dirompente che inizia a far paura
Avanti così!!!

Filippo Stortoni 05.09.05 19:06| 
 |
Rispondi al commento

Mi sorge un sospetto: non è stata raggiunta visibilità all'appello perchè 3500x3 euro circa di spese a testa fanno 7000 euro regalati alle banche per fare la pubblicità al blog del noto comico.
(E dico pubblicità perché il suo faccione e l'indirizzo del blog erano enormi, mentre il testo che si voleva portare all'attenzione del pubblico minuscolo. Chi si occupa di comunicazione sa che la percentuale di lettori che non si fermano alle immagini e al titolo è anche minore di quelli che si informano in rete. Infatti l'effetto dell'iniziativa è stato nullo.)
Per la prossima iniziativa regolati Grillo!

Marina Boccatonda 05.09.05 18:39| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei evidenziare ciò che ha appena scritto il sig. De Florio:

"Il blog di Grillo ha cinquantamila persone PER CUI POTREBBE CONSEGNARE AL PARLAMENTO IL TESTO DI UNA PROPOSTA DI LEGGE AL GIORNO. Lo sapevate questo? Forse neppure Grillo ci ha pensato."

e aggiungo: Grillo,Cinquantamila persone, PENSIAMOCI!

Elena Trilli 05.09.05 18:34| 
 |
Rispondi al commento

volevo dire che non si riesce neanche ad entrare nella pagina dei commenti

marcello corrado 05.09.05 18:30| 
 |
Rispondi al commento

un avviso :
sul blog di oggi non si riesce piu' a postare :
c'e un hacker che si "diverte" a bloccare il blog

marcello corrado 05.09.05 18:29| 
 |
Rispondi al commento

x Saverio De Florio il 05.09.05 18:06

condivido

marcello corrado 05.09.05 18:23| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi per favore siate più furbi e liberatevi dei pregiudizi.

Altri hanno inventato garanzie per sé, non per voi. Volete fare uno sforzo di comprensione su queste garanzie?

L'Ordine ha richiesto “la patente” di giornalista semplicemnte per limitare l'ingresso libero nel mercato del lavoro dei giovani.
E' falso che la patente serva per garantire il cittadino sulla correttezza etica dell'operato giornalistico.
Perché dovreste sapere che una vastisisma schiera di persone che lavorano nelle redazioni NON HANNO LA PATENTE.
Eppure lavorano per anni come giornalisti.

Eppoi voi, quali notizie valutate vere, quelle di questo blog, o quelle dei TG con i cani Fido?

E' vero che una persona con uno stetoscopio non è un medico e dovrebbe studiare 5 annni per diventarlo.
Dimenticate però che chi ha fatto le scuole obbligatorie per 13 anni e ha preso un titolo di studio è già in grado discrivere bene e di capire che cosa sta scrivendo. Se è vero che pochi possono operare sul tavolo operatorio, tutti però hanno avuto dal Signore il dono di sapersi esprimere, dal primo istante della loro vita. O il mondo si divide tra trogloditi e giornalisti?

Saverio De Florio 05.09.05 18:06| 
 |
Rispondi al commento

(1) - Quanto all'etica, ne avete mille volte di più voi di loro.
Giornalismo è: denuncia sociale, con le testimoninze DI CHI HA SUBITO, e con i riscontri reali per verificare.
Il cane Fido ha la patente. Grillo no. Secondo voi chi fa vero giornalismo?

Quello che Grillo voleva venisse discusso nel blog era proprio questo: Chi sono i veri giornalisti? Voi o loro?

La Signora Carlizzi si è difesa in tribunale contro Craxi ed Andreotti??????? Quindici anni fa?
Ed è stata assolta per insussistenza?

Mi inchino ai piedi di questa signora. E' una risorsa per la nazione esattamente come Grillo.
E la Signora Carlizzi ha tutto il diritto di scrivere quello che vuole e fare le considerazioni che vuole.
Perchè è libera cittadina di una repubblica nata sulle ceneri del fascismo.

Fascisti somo tutti coloro che criticano il diritto di libera espressione.
E se non sono fascisti, sono profondamente ignoranti, che forse e la cosa più probabile, date le premesse.
Nessuno ha il diritto di essere criticato e ostacolato in una attività che non infrange le leggi.
Perché anche se non viviamo in un paese libero, abbiamo persone che vogliono essere, libere, e come tali devono essere tutelate nella loro libertà.
Per questo siano qui. Per conquistare le altre libertà che non abbiamo mai avuto.

Se a voi non piacciono le considerazioni della Signora Carlizzi, non le leggete, ma non permettevi di insultarla.
Perché a quel punto non varrebbe nemmeno la pena di sprecare un secondo di tempo per rivolgere gli stessi insulti a voi.
Poiché gli insulti si rivolgono agli esseri pensanti.

Saverio De Florio 05.09.05 18:03| 
 |
Rispondi al commento

(2) - Circa le percentuali di sbarramento dei partiti minori, anche quelle sono paletti esattamente come la patente di giornalista che impedisce ai più giovani di entrare nel mondo del lavoro. A causa della patente migliaia di giovani e valenti italiani fanno i servi nelle redazioni per vent'anni perché sono sempre ricattabili. E sulla mancanza di quella patente che gli editori hanno costruito il ricatto e l'asservimento dei più giovani.

Esattamente come avviene, e spero non avvenga più, nelle scuole private italiane, dove la mancanza del ruolo fa sì da decenni che la gente venga pagata non con i soldi bensì con i puntegi per entrare in ruolo, firmando ogni mese buste paga false.
E voi sieti ora qui a criticarli dicendo che non sono uomini veri.
Non sono uomini liberi, perché non c'è libertà. Loro pagano anche a causa nostra, che viviamo nell'anarchia.
Perché non siamo uniti e non siamo una nazione. Per questo non siamo liberi.

Ecco perché esistono le “patenti” e gli sbarramenti, signori.

Gli sbarramenti dovrebbero servire al limite per limitare in Parlamento il numero dei partiti. Ed è pure giusto.
MA LE SEGRETERIE DI PARTITO VOGLIONO GLI SBARRAMENTI PER LIMITARE LA NASCITA DI NUOVI PARTITI E LA COMPETIZIONE ELETTORALE

Saverio De Florio 05.09.05 18:00| 
 |
Rispondi al commento

(3) - Le segreterie sanno di aver perso i voti e il consenso, per questo devono fare qualcosa per evitare la nascita di nuovi soggetti politici.

Ogni nuovo movimento nasce con diecimila persone, e poi si trasforma in dieci milioni.
Il blog di Grillo ha cinquantamila persone PER CUI POTREBBE CONSEGNARE AL PARLAMENTO IL TESTO DI UNA PROPOSTA DI LEGGE AL GIORNO. Lo sapevate questo? Forse neppure Grillo ci ha pensato.
Non esiste nella stotria d'Italia un movimento tipo quello creato da Grillo.
Voi qui potreste presentare una legge al giorno (servirebbe una raccolta di firme vidimate).

Ma se ci sarà lo sbarramento, a quale democrazia diretta potrete mai aspirare?
A quella dei sogni.
Perché l'accoglimento delle leggi presentate da voi, sarebbe possibile solo con il contributo di parlamentari votati da voi, altrimenti non passerebbero mai.
E le vostre leggi (dimezzamento degli stipendi dei parlamentari, abolizione della tassa sulla prima casa, introduzione delle tasse sulle transazioni bancarie e sulle rendite bancarie azionarie speculatorie) sono leggi che vuole solo il popolo, non i parassiti.
La democrazia diretta è un pericolo perché sfugge al controllo delle corporazioni e delle segreterie. Do you understand?

Saverio De Florio 05.09.05 17:58| 
 |
Rispondi al commento

Ancora alla destra e alla sinistra siete rimasti?

La contrapposizione destra e sinistra è una bufala per creare un'alternanza forzata e costante.
Avete letto bene la lettera di Grillo sui “Trasformisti”?
Che cosa voleva dire?
Avete letto tra le righe che cosa voleva dire?
Per raccogliee i voti si accolgono e si abbracciano a vicenda tra di loro!

Le contrapposizioni e il tifo da stadio creati ad hoc SERVONO SOLO PER FARVI TOGLIERE DALLA TERSTA L'IDEA DI CREARE NUOVI CONTENDENTI.
Se vi schierate per i due, avete perso, e loro hanno vinto. Una volta uno, una volta l'altro.
Più siete tifosi destra -sinistra, più dimenticherete di fare la democrazia diretta.
Più tifosi siete, più narcotizzati siete.

E' facile...

Saverio De Florio 05.09.05 17:55| 
 |
Rispondi al commento

Giusto per farla, la Democrazia Diretta, e non solo a parole.

Si potrebbe fare così: chiedere a Grillo di aprire una nuove sezione del BLOG: LE PROPOSTE.

Queste proposte potrebbero avere uno score di approvazione, tipo flipper. Si vota una sola volta.
La proposta che ha più voti, viene messa in pratica e parte.

Ecco la mia:

UN MESE PRIMA delle elezioni, si comprano due pagine, una su Repubblica e una sul Corriere della Sera.
Cosa riportano le pagine?

WWW.BEPPEGRILLO.IT

ITALIANI NON VOTATE I CONDANNATI

Segue lista dei condannati, descrizione dei reati, faccione e simbolone.
BELLISSIMO

Firmato: Movimento di liberi cittadini per la democrazia diretta

La firma è necessaria, perché la gente non deve pensare che sia una azione di un singolo, ma di un movimento.
Se non sanno che c'è un movimento, non entreranno mai nel movimento.
Grillo garanrtisce personalmente che il movimento è popolare, spontaneo e pulito. Come le persone libere e semplici

Saverio De Florio 05.09.05 17:53| 
 |
Rispondi al commento

secondo me la signora carlizzi presto ce la ritroveremo in lista.... indovinate su quale!
sta facendo di tutto per fare in modo di avere una croce sul suo nome!!!
:-))))

laura galli 05.09.05 17:47| 
 |
Rispondi al commento

Leonardo Migliarini

legge urbani:
http://punto-informatico.it/p.asp?i=48267

stefano cima 05.09.05 17:47| 
 |
Rispondi al commento

X ivana iorio

Se anhe i suoi calcoli fossero esatti , non vedo cosa ci sarebbe di male.. in fondo, comunque , nessuno ha obbligato nessun altro a pagare l'obolo.. mentre, ad esempio la RAI la obbliga a pagare il canone per vedere cose che magari nessuno vorebbe..

e poi mi viene in mente a quanti soldi vengono spesi dai nstri cari politici (di dstra di sinistra di centro) per le loro fantastiche campagne elettorali, dove tra l'altro, promettono tanto e una volta al governo , non mantengono un cazzo, Grillo al meno, se fosse vero cio ch elei posta , avrebbe rischiato comunque in prima persona, e comunque quelo promesso lo ha mantenuto.. questioni di stile..


stefano cima 05.09.05 17:44| 
 |
Rispondi al commento

Scusate amici Bloggers, sono giorni di dubbi, e andando anche di corsa non mi sono fermato a leggere i post, lo farò più tardi_
Ma ho 2 domande per chi vorrà rispondermi_

-- Loro hanno sempre un modo per controllare la rete - censurando, senza che si sappia in giro, o cercando di farne un prodotto d'élite - è un dubbio reale o mi sbaglio alla grande?

-- Se per ipotesi i prezzi per navigare aumentassero, o nascessero velocità e computers tecnicamente incompatibili con quelli più economici, lasciando una parte della Rete inaccessibile alla massa, la gente si ribellerebbe o finirebbe come sta finendo la TV, con la grande massa che si guarda beata pochi canali liberi vuoti e la programmazione di maggior livello a fasce di prezzo elitarie?

Grazie - ci sentiamo più in là_

Leonardo Migliarini 05.09.05 17:43| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, sei fortissimo , inutile che te lo dica..
seguo il Blog quasi tutti i giorni e sempre di piu mi viene in mente una cosa:

ma perche non cercare di racoglere un po di forze, cercando altri LLUMINATI, magari tra gli altri cacciati dalla TV come Biagi , santoro, Luttzzi , Travagli m. (anche se nn è stato cacciato dalla Tv, non lo invita piu nessuno però) gli altri, Unire in qualche modo le foze di altri siti di disinformazione (come www.disinformazione.it o luogocomune.net e tanti altri che numerosissimi compaiono spesso sul blog). Qua siamo sicuramente tanti, al punto di poter comprare una pagina di Repubblica, ma , potendo allargare la voce, e magari raccogliere altri siti, potresti svegliare tanta altra gente che magari non capita sul tuo blog, la prossima 'raccolta fondi' potrebbe ad es. riuscire a fare una cosa ancora piu forte della pagina di Repubblica, che ne so, magari uno spazio in TV ...

Sono sicuro che molta gente stufa di questa situazione attende. Una seppur piccola collaborazione, con altri siti, a mio avviso, potrebbe amplificare la Tua voce, e così quella di molti itaGliani, ancora più di quanto tu stia gia facendo...

grazie.

Forza Beppe. (c vediamo a Viterbo)

stefano cima 05.09.05 17:36| 
 |
Rispondi al commento

LUCIA ANNUNZIATA ti ho vista ieri su CANALE 5 quale inviata da N.Y.
Ho visto male?
E' proprio vero, le etichette di dx e sn sono solo per noi poveri imbecilli che pagano le tasse e litigano fra di loro per questo o quel partito. Se anche noi avessimo la possibilità di guadagnare tanti bei soldini parleremmo bene ora di Berlusconi, ora di Prodi, ora di Bossi.
laura

Francesca Rossi 05.09.05 17:33| 
 |
Rispondi al commento

E' pazzesco, mi sono persa la sottoscrizione (era un po' che non mi connettevo al blog.....) leggo praticamente tutti i giorni i giornali (tranne la Repubblica che non mi piace) e non ho saputo niente di niente in proposito dell'operazione magnificamente democratica che avete portato avanti.

E' vero, nessuno ne ha parlato.

E se ci riprovassimo con il Corriere?

Maria Tempesta 05.09.05 17:29| 
 |
Rispondi al commento

io non ho mai aperto nè quello dell'unità nè tantomeno quello del giornale! qs invece lo apro una-due-tre volte al dì appena riesco, il mio compagno ormai mi tiene d'occhio dice che sono "dipendente". e' che non voglio perdermi nulla di quanto ci-vi-mi succede. decidessimo ina notte di partire per... fare... non vorrei rimanere indietro!!! :) penso che esistano gli pseudogiornalisti come gli pseudopolitici e che ormai siano una larga maggioranza rispetto ai VERI. chiaramente anch'io li manderei in miniera o sui pozzi petroliferi visto che quello per cui sono pagati ed identificati NON LO FANNO E MOLTO PROBABILMENTE NON LO SANNO FARE.

alessia frangipane 05.09.05 17:19| 
 |
Rispondi al commento

oltre a 'fazio vattene' e' interessante provare 'fazio resign' su google per sapere che bella figura ci stiamo facendo all'estero...

fabrizio asteli 05.09.05 17:10| 
 |
Rispondi al commento

A mio parere, vista la inefficacia di fare vera informazione che ormai accomuna tutti i media (ad esclusione della rete), sarebbe opportuno, sebbene riconosca notevole importanza all'iniziativa, cambiare approccio, evitando la pubblicazione/acquisto di paginone tipo "vattene Fazio".
Ritengo invece il caso di riorganizzare beppegrillo.it abbandonando il format tipo blog per aderire a quello di forum da organizzare in sezioni telatiche senza tralasciare una sezione di link a siti che facciano vera informazione tipo www.marcotravaglio.it, www.italieni.com ecc...
Ripeto l'iniziativa "Vattene Fazio" è stata grande, così come grande è l'iniziativa della lista dei parlamentari condannati, ma, mi e vi chiedo perchè foraggiare con migliaia di euro testate giornalistiche che comunque continuano a non fare vera informazione e, dunque, a fregasersene di noi?

Davide Tura 05.09.05 17:01| 
 |
Rispondi al commento

Non confondiamo la notizia col commento. Può darsi che i giornali scompaiano, che la rete diventi la migliore - l'unica? - fonte di notizie e commenti. Ma si fa informazione fornendo notizie e offrendo commenti, separando le une dagli altri.Il problema è la fonte: la fonte è attendibile? La notizia è verificabile, o è stata verificata? Direi che, al solito,occorre essere molto cauti e poco disposti a credere a occhi chiusi. Ovvio che la nostra situazione è,diciamo così, particolare...Dato che abbiamo un presidente del consiglio imprenditore e datore di notizie nonchè di commenti. Ma anche senza di lui la situazione non è per nulla allegra direi. E qui la rete offre almeno la possibilità di esprimere opinioni, cosa quasi mai consentita altrove.Qual'è, ad esempio, secondo voi la posizione degli italiani sulla pena di morte? Che informazione ricevono in merito? L'argomento mi interessa moltissimo, ma non è che se ne senta parlare molto, anzi direi per nulla.

Daniele Cardini 05.09.05 16:58| 
 |
Rispondi al commento

E' PIU' DI UN'ANNO CHE COMPERO PIU' UN QUOTIDIANO.
1) TI COSTRINGONO A PAGARE DI PIU' IL QUOTIDIANO PER INSERTI ASSURDI.
2) MOLTI SONO FILO GOVERNATIVI E TI DICONO CHE TUTTO VA BENE.
3) QUELLI CHE SI SPACCIANO COME DI OPPOSIZIONE, CI RACCONTANO DA 5 ANNI LE TELENOVELAS DEL CENTRO SINISTRA , CHE ANCORA NON HA CAPITO PERCHE' E' STATO SCONFITTO ALLE ELEZIONI ( TUTTI VOGLIONO LA POLTRONA DA CAPO)
CIAO.

giuliano mariani 05.09.05 16:57| 
 |
Rispondi al commento

per favore mi citi la tua fonte dove si evidenzia che questo tipo di truffe vengono fatte soprattutto da rumeni o extracomunitari in genere

bisogna anche dire che sono in gamba dal punto di vista lavorativo

ivana iorio 05.09.05 16:41| 
 |
Rispondi al commento

per favore mi citi la tua fonte dove si evidenzia che questo tipo di truffe vengono fatte soprattutto da rumeni o extracomunitari in genere


non c'e bisogno di fonti...ogni mese ne beccano qualcuno.....prova a digitare rumeni truffe bancomat

ivana iorio 05.09.05 16:40| 
 |
Rispondi al commento

goodmorning vietcongs!!!mi chiedevo se,a proposito di infonegazione,qualcuno fosse al corrente della situazione delle 2 principali fabbrike salentine:filanto ed adelchi,che nell arco di un anno hanno mandato a casa i3/4 degli operai ....e si parla di piu'di tremila anime!!!!e me lo chiedevo perche'nn ne ho visto traccia su alcuna testata,di alcuna preziosa parentela!!!!vi saluto,vo' faticu!!!

erik cortez 05.09.05 16:38| 
 |
Rispondi al commento

mi viene in mente un'altro bell'esempio di non informazione di massa, Vi ricordate che a Luglio fu ucciso il vescovo in Kenya Luigi Locati?...bene, ricordo di aver letto on-line dopo circa una settimana la notizia proveniente dall'agenzia Adnkronos in cui si diceva che le indagini avevano individuato come mandati dell'assassinio due preti che si erano intascati i soldi delle diocesi...speravo che questa notizia venisse diffusa anche nei vari TG vista la risonanza che aveva avuto l'omicidio, ma niente, silenzio di tomba..ora nella mente della gente è rimasto solo il ricordo di un'azione estremista anticattolica... evviva la libertà di stampa!

stefano rossini 05.09.05 16:37| 
 |
Rispondi al commento

L'articolo è errato... Non è Beppe Grillo che ha chiesto a Fazio di andarsene, siamo stai noi a chiedere a Grillo di organizzare la cosa, leggete il blog------------------------------------------------------------

lungi da me l'idea di criticare Grillo, che stimo moltissimo

i primi vagiti di questa colletta sono di venerdi 26/8.....non penso che nella stessa giornata tutti abbiano inviato il denaro, anzi, forse si e' iniziato a bonificare il denaro il sabato 27/8 e domenica 28/8 per chi avaeva la possibilita' online,........ penso che il picco dei versamenti sia stato lunedi 29...tenendo conto che occorrono 3/4 giorni per vedere i soldi sul conto...Grillo come ha potuto andare in stampa il 30 agosto ?

....vuol dire che questa storia era gia' studiata a tavolino almeno 20 giorni prima , e che in seguito ci fu la colletta....se andava male aveva fatto un'investimento pubblicitario, se andava bene ...lo stesso ma senza spendere nulla

tutto fatturato, forse a 30 giorni, l'iva non e' un costo....l'impressione e' che grillo ha fatto si una buona azione con il manifesto di fazio, ma anche un buon rientro pubblicitario, pagato ( piacevolmente ) dai lettori del blog

e se uno fa anche della fantapolitica, forse forse..sono stati quelli repubblica a invogliare grillo.

immagino le bestemmi e gli insulti che ricevero'

ivana iorio 05.09.05 16:36| 
 |
Rispondi al commento

gabriella pasquali carlizzi hai rooto il cazzo

Francesco Romano 05.09.05 16:34| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUO AD INTERVENIRE SUL TEMA POSTATO DA GRILLO IN DATA 5/09/2005
Gabriella Carlizzi

Gabriella Pasquali Carlizzi 05.09.05 16:30| 
 |
Rispondi al commento

@Liviano Pedretti
grazie delle info!
G.

Giorgia Bossio 05.09.05 16:30| 
 |
Rispondi al commento

@Liviano Pedretti
grazie delle info!
G.

Giorgia Bossio 05.09.05 16:24| 
 |
Rispondi al commento

@Liviano Pedretti
grazie delle info!
G.

Giorgia Bossio 05.09.05 16:24| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUO AD INTERVENIRE SUL TEMA POSTATO DA GRILLO IN DATA 5/09/2005
Gabriella Carlizzi

Gabriella Pasquali Carlizzi 05.09.05 16:24| 
 |
Rispondi al commento

@ Ivana Iorio

per favore mi citi la tua fonte dove si evidenzia che questo tipo di truffe vengono fatte soprattutto da rumeni o extracomunitari in genere?

e comunque sia un delinquente truffatore italiano non è meno delinquente di uno rumeno...e se anche non li "importassimo" come tu dici, non ce ne sarebbero di meno

eliana

eliana matania 05.09.05 16:24| 
 |
Rispondi al commento

@ Ivana Iorio

per favore mi citi la tua fonte dove si evidenzia che questo tipo di truffe vengono fatte soprattutto da rumeni o extracomunitari in genere?

e comunque sia un delinquente truffatore italiano non è meno delinquente di uno rumeno...e se anche non li "importassimo" come tu dici, non ce ne sarebbero di meno

eliana

eliana matania 05.09.05 16:24| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUO AD INTERVENIRE SUL TEMA POSTATO DA GRILLO IN DATA 5/09/2005
Gabriella Carlizzi

Gabriella Pasquali Carlizzi 05.09.05 16:24| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUO AD INTERVENIRE SUL TEMA POSTATO DA GRILLO IN DATA 5/09/2005
Gabriella Carlizzi

Gabriella Pasquali Carlizzi 05.09.05 16:24| 
 |
Rispondi al commento

E' vero, i vecchi sistemi di comunicazione sono obsoleti. Forse le news raccolte tramite i siti web o i blog non sono sempre attendibili, ma del resto spesso non lo sono neanche le notizie delle agenzie stampa.
Anche un invito a una festa oramai si invia via web, e la festa che vi segnalo qui sotto, essendo una festa per bloggers, deve essere, ancor di più di altri eventi, su un blog. Quindi ecco qui l'invito:

INVITO

BLOGGERFEST!
- Primo raduno mondiale campestre per bloggers -
- da una idea di Stefano Cavedoni-

I blogger vivono in una comunità esclusivamente virtuale?
Siamo ed esistiamo solo davanti ad un video e una tastiera o necessitiamo anche noi - come tutti i mammiferi - di adrenalina, spintoni, cucci, risate, lacrime, sudore, inciuci, visioni, giochi, sbornie, scommesse, malizie, slanci, salti e strusci?

Sabato 10 Settembre 2005 a Cà dè Mandorli
a Idice (Bologna) dalle ore 17 in poi
avrete modo di scoprirlo!

Per maggiori informazioni:
http://bloggerfest.splinder.com

...a proposito... ma chi è questo Stefano Cavedoni? Stefano "sbarbo" Cavedoni, detto anche Cave, è uno dei membri fondatori dello storico gruppo rock/demenziale SKIANTOS...

Innovari Retrofuturo 05.09.05 16:18| 
 |
Rispondi al commento

Per la rubrica "l'ignorantone domanda".
Qualche anno fa ABN AMRO che Fazio ha tentato coi suoi mezzi di eliminare dall'appalto deteneva il 40% della Saudi Bank di proprietà della famiglia di Bin Laden. Come è la situazione oggi?
Sapete non vorrei in qualche modo dover dire grazie a Fazio.
Prof. Spalmalacqua


Fabio Leone 05.09.05 16:10| 
 |
Rispondi al commento

X Paola Martello.

L'opposizione, come dice Grillo, è meglio se si chiude e si sta zitta fino alle prossime elezioni che fa la miglior figura..

Rosario Pisanò 05.09.05 16:07| 
 |
Rispondi al commento

per Giorgia Bossio

http://www.asianews.it/view.php?l=it&art=2427
http://www.peacereporter.net/dettaglio_articolo.php?idpa=&idc=3&ida=&idt=&idart=1729
http://news2000.libero.it/editoriali/eda178.html
(ANSA - BANGKOK, 29 DIC - Arrivano gli sciacalli sulle spiagge della Thailandia colpite dal maremoto. Si tratta di ladri travestiti da poliziotti. Frugano nelle valigie dei turisti, nelle casseforti degli alberghi, mentre aumentano i casi di microcriminalita' dato che la polizia e' impegnata nelle operazioni di soccorso. Nel Sud del paese ci sono quasi 4.100 dispersi. Nel solo hotel Sofitel di Khao Lak sono date per disperse secondo il gruppo proprietario Accor 360 persone, 261 clienti e 99 impiegati.
Scusate l'intrusione,io ho trovato questo con una breve ricerca.....

Liviano Pedretti 05.09.05 16:06| 
 |
Rispondi al commento

@ Postato da: Roberto Cancelli il 05.09.05 16:02

puoi anche tenerti il PC che hai senza aggiornalo

almeno, io ho capito che il problema ci sarà con la combinazione dei nuovi processori che stanno per uscire insieme con i nuovi Sistemi Operativi che usciranno

comunque Linux mi sembra una buona soluzione

ciao

Paola Martello 05.09.05 16:06| 
 |
Rispondi al commento

Posto per ringraziare quel tipo che ha parlato di Palladium. Non ne ero a conoscenza fino ad oggi. Ora che so cos'è ho preso la mia decisione: passo a Linux. Anche se lo odio e non mi è mai piaciuto (ci ho lavorato a lungo e non l'ho mai capito) preferisco (informaticamente) libero e col malditesta che sorridente ma (informaticamente) schiavo.
Da oggi diffonderò il verbo.
Linux.

Roberto Cancelli 05.09.05 16:02| 
 |
Rispondi al commento

@ Postato da: Rosario Pisanò il 05.09.05 16:00

e naturalmente... come sempre

L'OPPOSIZIONE DORME

Paola Martello 05.09.05 16:02| 
 |
Rispondi al commento

bellomi
resettati; staccati la spina e spera che quei due neuroni insipidi che tieni si riavviino al ritorno della luce...
"neri importati"... fai una cosa, evita anche di perderci tempo, torna a leggere topolino e ripresentati quando vedi altre vignette a te comprensibili.

carlo piero

carlo piero 05.09.05 16:02| 
 |
Rispondi al commento

"Bossi ha ottenuto da Berlusconi la creazione in tempi rapidi di un nuovo istituto di credito: la Grande Banca Padana. Garante dell’operazione è Fazio (che quindi rimane al suo posto). Futuro amministratore delegato: Gianpiero Fiorani. di G.T.
Siniscalco sfiducia Fazio, ma il governatore resta"

E' UNO SCHIFO TOTALE!!!

Rosario Pisanò 05.09.05 16:00| 
 |
Rispondi al commento

@ marco pairani, ivana iorio, Silvio B, ed altri

RIPETO: NON RISPONDETE MAI A NESSUNA PROVOCAZIONE, NON FATE ALTRO CHE AUMENTARE LA CONFUSIONE.

Grazie.

dino lupo 05.09.05 16:00| 
 |
Rispondi al commento

@ Postato da: Barbara Sommovigo il 05.09.05 15:53

APPOGGIO IN PIENO

non c'è stato un governo (dico uno) che abbia fatto veramente qualcosa per la famiglia

un asilo nido comunale (qui a bologna) se hai fortuna di entrarci ti costa €. 300,00 al mese

INTANTO I NOSTRI SOLDATI SONO IN IRAK E OGNI GIORNO CI COSTANO MILIONI

DATE I SOLDI AGLI ASILI
E AGLI OSPEDALI L'ALTRO GIORNO UNA POVERETTA E' MORTA DI PARTO

MA DOVE VIVIAMO?

SIAMO IN UN FO@@UTO MEDIOEVO DEL CA##O!!!!!!!!!!

BASTA!!!!!!!

scusatemi

ciao

Paola Martello 05.09.05 15:59| 
 |
Rispondi al commento

E' nato il blog di TELEFONO ANTIPLAGIO: http://antiplagio.blogspot.com. Ovviamente abbiamo linkato beppegrillo.it.

Giovanni Panunzio 05.09.05 15:58| 
 |
Rispondi al commento

alessandro Vallati

abbiamo capito....basta adesso !!

ivana iorio 05.09.05 15:58| 
 |
Rispondi al commento

RIPRENDO L'IDEA DI MAX BAZIZZA:

PERCHè NON CREARE MAGARI UN MINI GIORNALE SETTIMANALE, COMPOSTO DI POCHE PAGINE, CON LA SINTESI DEGLI ARTICOLI DI BEPPE, LE OPINIONI CHE HA SCATURITO, OGNIUNO DI NOI PUò STAMPARE DELLE COPIE E... FATTA ... DIVENTIAMO GIORNALE...

Andrea Tonchei 05.09.05 15:58| 
 |
Rispondi al commento

PERFAVORE:

non rispondete MAI alle provocazioni.

Fate solo più danni e aumentate la confusione.

Grazie.

dino lupo 05.09.05 15:57| 
 |
Rispondi al commento

...secondo me TG e giornali non ne hanno parlato perchè dare a questa iniziativa una visibilità nazionale ed europea oltre che fonte d'imbarazzo per tutta la classe politica potrebbe essere uno spunto per altre iniziative del genere...della serie se li ignoriamo si spegneranno da soli, è questo che sperano! TIE'!!!!

stefano rossini 05.09.05 15:55| 
 |
Rispondi al commento

Da : http://www.centomovimenti.com/2005/agosto/16_bossi.htm
DICHIARAZIONI DI BOSSI, ALL'IDEA DI CAMBIARE LA LEADERSHIP DEL CENTRODESTRA
..."Berlusconi è insostituibile - ha tagliato corto - come fai a sostituire Berlusconi? E con chi? Un altro come Berlusconi dove lo trovi? Berlusconi ha imparato che le cose vanno fatte subito perché quando è finita una campagna elettorale i programmi vanno realizzati subito, altrimenti attendere complica il cammino"..
=======================
CREDO CHE DI TUTTI I TRASFORMISTI E CAMALEONTI, QUESTO ASSURDO PERSONAGGIO ABBIA OLTREPASSATO OGNI LIMITE... DA LUPO A PECORA... E' STATO UN ATTIMO...
Vorrei proprio vedere l'espressione della faccia di BOSSI, semmai un giornalista, gli facesse una domanda : SI RICORDA QUANDO DICEVA CHE BERLUSCONI ERA UN MAFIOSO ???
..vorrei proprio vederla..LA COLPA DEI NOSTRI MALI, AL 70 % L'ATTRIBUISCO ANCHE A TUTTA QUESTA MASSA DI GIORNALISTI DE MERDA..( permettetemi lo sfogo)... CHE TUTTO FANNO, MENO CHE DARE INFORMAZIONI... AVREBBERO UN POTERE ENORME...SI SONO ACCONTENTATI DI FARE I LECCACULI, E MANTENERE IL POSTO.
Voglio precisare, che nell'usare l'espressione di " LUPO " nei confronti di BOSSI... non volevo offendere l'animale, di cui nutro anzi, una forte ammirazione ( del LUPO )..
invece di BOSSI..se tutti la pensassero tutti come me... a quest'ora, stava gia pensando che lunedi mattina doveva svegliarsi alle 6,00 per andare a fare il MURATORE.. ( senza nessuna offesa per i muratori ) invece di essere MINISTRO...
e poi Franco Bossi (il fratello) e Riccardo Bossi (il figlio primogenito), assunti presso il Parlamento europeo con la qualifica di assistenti accreditati, pagati sontuosamente, ogni deputato riceve infatti 12.750 euro, pari a 24 milioni e 687 mila vecchie lire..
BELLA LA VITA PER QUESTI... GRAZIE A VOI CHE L'AVETE VOTATO... uno che ha sempre parlato di dividere l'Italia... adesso pagato anche con i miei soldi...
Non dimentichiamoci di queste cose nel 2006 ...ne mai !!!

Salvatore Ermenegildi 05.09.05 15:55| 
 |
Rispondi al commento

da La reppublica:

Ancora caos a New Orleans
Trovati morti pazienti casa riposo
Ancora violenza a New Orleans: scontro a fuoco fra la polizia e un gruppo di uomini armati che aveva sparato contro gli addetti alla riparazione di un canale. Cinque o sei le vittime. Bush ha decretato due settimane di lutto nazionale, fino al 20 settembre

http://www.repubblica.it/2005/i/dirette/sezioni/esteri/katrina/katri5set/index.html

non ho parole!

Giorgia

Giorgia Bossio 05.09.05 15:55| 
 |
Rispondi al commento

@ jjg hacker

" Sé0×a9l¸V‡XBò±K¹HÐNf‹iܯÄ?ÔOBp°ì5ÊK’ÕKJ[?»abF=ž); Î&ðñ— "

...ahhh, capito.
" sono un povero deficiente "

marco pairani 05.09.05 15:54| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe
perchè non lanciamo una campagna pro-nascite?
Tu che di figli ne hai fatti 6 secondo me saresti un ottimo ambasciatore??
Si può chiedere ai ns parlamentari di fare qualcosa per supportare la causa delle nascite?
Proprio stamattina un collega,sposato ad una finlandese in dolce attesa,mi spiegava che il governo gli passa 850 euro tutti i mesi fino ai 18 anni! Per non contare asili, facilitazioni con gli orari di lavoro per le madri..
Qui da noi fanno di tutto per farti passare la voglia..oltre a non aiutare economicamente capita che se cerchi lavoro ti chiedano se hai intenzione di avere figli e se rispondi di si puoi dire addio al lavoro..
Ciao!

Barbara Sommovigo 05.09.05 15:53| 
 |
Rispondi al commento

@ Postato da: raffaele prisco il 05.09.05 15:42


COSI' SI E' CAPITO IL MOTIVO (UNO DEI...) PER CUI LA LEGA SI E' VENDUTA

LADRIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII

nella foto (su Repubblica.it) si vede benissimo che a bossi (d'ora in poi in minuscolo) non ha avuto un ictus, ma è stato lobotomizzato (definitivamente direi, la prima operazione non era riuscita)

baci

Paola Martello 05.09.05 15:50| 
 |
Rispondi al commento

Sull'argomento:

http://www.wired.com/wired/archive/13.09/start.html?pg=2

E, naturalmente, un link alla testata "giornalistica" aperta e collaborativa per eccellenza (versioni inglese ed italiana):

http://en.wikinews.org/wiki/Main_Page
http://it.wikinews.org/wiki/Pagina_principale

Duilio Filippesi 05.09.05 15:50| 
 |
Rispondi al commento

Sé0×a9l¸V‡XBò±K¹HÐNf‹iܯÄ?ÔOBp°ì5ÊK’ÕKJ[?»abF=ž); Î&ðñ—


scusa , non ho capito l'ultima frase

ivana iorio 05.09.05 15:49| 
 |
Rispondi al commento


Per massimo mauri

>ragazzi ma l'hanno prossimo ci sono le elezioni,
>vero?? tra destra, sinistra, centro, scheda bianca
>e non andare a votare cosa scelgo se tanto non
>c'è alcuna differenza??qualcuno ha qualche idea??

Se Grillo ci appoggia, alle prossime
elezioni forse vedrai un nuovo simbolo,
quello di Internetcrazia, il primo
partito dei fan di grillo, totalmente
organizzato secondo i principi della
Democrazia Diretta. Niente politici
o intermediari, il partito vota in
parlamento quello che i cittadini gli
dicono di votare via internet.

Se ne vuoi sapere di più, leggi qui:

■ FAQ della DEMOCRAZIA DIRETTA
http://tinyurl.com/cowrb

■ PDF Volantino da stampare e diffondere
http://tinyurl.com/b7u73

Danila Fava 05.09.05 15:49| 
 |
Rispondi al commento

Mi piacerebbe sapere se qualcuno che ama la multiculturalita' e' tra i truffati

Postato da: ivana iorio il 05.09.05 14:47

Mi sembra di sentire Pera al convegno di CL dove si è espresso così «In Europa si diffonde l'idea relativistica che tutte le culture hanno la stessa dignità etica; si pratica il multiculturalismo come diritto di tutte le comunità, e non importa se genera apartheid, risentimenti e terroristi di seconda generazione;
la popolazione diminuisce, si apre la porta all'immigrazione incontrollata, e si diventa "meticci».
Sbalorditivo!
La traduzione sarebbe che poichè il multiculturalismo genera tutto quello scempio, la popolazione europea cala e l’immigrazione extracomunitaria aumenta, per evitare i “meticci” sarebbe meglio che persone di culture differenti non si sposassero e tanto meno avessero figli.
Ora, se il termine “meticcio” lo avesse usato un membro del Carroccio non ci si farebbe più caso, ma che esca dalla bocca della seconda carica dello Stato, nonché autore con papa Ratzinger del libro “Senza Radici”, significa che il morbo di Creutzfeldt-Jacob (il morbo della mucca pazza) ha fatto il suo decorso.
La cosa peggiore è che invece c'era la consapevolezza di quello che si stava dicendo e portando avanti.
Stiamo vivendo un momento storico importante e delicatissimo dove gli equilibri internazionali si sorreggono a fatica sopra una lama di rasoio.
In questa situazione sarebbe quantomeno prudente calmare gli animi.
Era proprio necessario che una carica pubblica inneggiasse neanche troppo velatamente alla SUPERIORITA' DELLA RAZZA, qualsiasi essa sia?
Non è tremendamente STUPIDO e PERICOLOSO?
O vuoi abbracciare questa filosofia da quattro soldi (che però purtroppo ed evidentemente funziona)?
Non si può condannare una intera civiltà; si devono condannare i colpevoli.
A meno che a te non vada essere classificata come Riina, Provenzano, Sindona, Gelli..... scusa ma non finirei più con questo elenco di italiani

Osvaldo Tagliani 05.09.05 15:48| 
 |
Rispondi al commento

ma perchè le truffe sono appannaggio solo dei rumeni?
che c'entra la multicultura con le truffe?
Io sono stata truffata....ma da italiani----

---------------------------------------------
perche la truffa dei bancomat ( da anni ) e' quasi completamente gestita da loro....probabilmente al loro paese non lo possono fare e vengono qui da noi dove trovano un terreno fertile , grazie anche ai tanti buonisti della muticulturalita' che ne vorrebbero importare ancora..perche' sono la nostra salvezza..

comunque hai ragione , anche noi italiani abbiamo la nostra percentuale di truffatori,,,ma inportarne anche...

ivana iorio 05.09.05 15:47| 
 |
Rispondi al commento

@Albino Fini

Non sò se l'hai "buttata lì" o se ti interessa l'argomento.
Di notizie ed informazioni ne ho moltissime.
Dal Moby alla Jolly Rosso (e di recente sarebbe interessante saperne di più sulla motonave Jolly Marrone).
Sono in contatto anche con alcuni ragazzi di Amantea, in Calabria, che mi hanno fornito qualche indizio "molto" interessante.

Chi ha ucciso Ilaria Alpi? (gang)
Non dimenticare, mai...

Mario Scafroglia 05.09.05 15:46| 
 |
Rispondi al commento

GIORNALISTI???????
ESSERE GIORNALISTI SENZA ESSERE ISCRITTI ALL'ALBO???

ma chi lo dice???

Postato da: laura galli il 05.09.05 15:39
--------------------------------------------------

Lo dice la signora Carlizzi, che pur non essendo una giornalista si spaccia come tale..

Sandro Gianfanti 05.09.05 15:43| 
 |
Rispondi al commento

A questo punto è utopistico pensare di formare un movimento politico con rigorose regole di adesione(no imprenditori milionari, no trasformisti politici ecc..) e che abbia un leader che nn sia da 10 e lode(....basterebbe un pò meno)???

beppe DeCa 05.09.05 15:43| 
 |
Rispondi al commento

ok i mezzi di informazione (mezzi nel senso di 1/2) non si occupano della pagina fazio vattene.
Allora ritorniamo al vecchio ciclostile ma con il web il cilostile è piu veloce.
Mi spiego meglio se tu riesci a creare un piccolo giornale web fatto magari a tre colone con qualche foto con adobe acrobat, ovviamente con gli articoli del tuo blog,noi ne possiamo scaricare una o due copie e, dimenticandoli in giro volutamente possiamo raggiungere anche gli sf...ortunati che non hanno un computer. A questo punto come dici tu aff....rontiamo la stampa concorrente e bugiarda.
ciao a tutti max

max barzizza 05.09.05 15:43| 
 |
Rispondi al commento

E' significativo come un Blog nato solo da 9 mesi possa aver superato delle testate giornalistiche molto più "note" al pubblico.
Questo significa che quando si fà vero giornalismo, con il massimo dell'impegno e della trasparenza, il pubblico legge volentieri.
I giornali italiani si stanno impegnando ad abbellire le pagine con i colori, perdendo di vista i contenuti, aumentando progressivamente i prezzi e perdendo sempre più mercato.

Giancarlo Romanelli 05.09.05 15:42| 
 |
Rispondi al commento

"Fiorani sarà il capo della Grande Banca Padana" Bossi ha ottenuto da Berlusconi la creazione in tempi rapidi di un nuovo istituto di credito: la Grande Banca Padana. Garante dell’operazione è Fazio (che quindi rimane al suo posto). Futuro amministratore delegato: Gianpiero Fiorani. di G.T.", da Repubblica.
Quando la Banca Beppe grillo?

raffaele prisco 05.09.05 15:42| 
 |
Rispondi al commento

Leggo e riporto da Repubblica.it

Fiorani sarà il capo
della Grande Banca Padana

Bossi ha ottenuto da Berlusconi la creazione in tempi rapidi di un nuovo istituto di credito: la Grande Banca Padana. Garante dell’operazione è Fazio (che quindi rimane al suo posto). Futuro amministratore delegato: Gianpiero Fiorani. di G.T.
Siniscalco sfiducia Fazio, ma il governatore resta



MILANO - Difficilmente il governatore di Bankitalia Antonio Fazio lascerà il suo posto, nonostante le recenti esternazioni del ministro dell’Economia Domenico Siniscalco. L’accordo politico fra il premier Berlusconi e la Lega di Umberto Bossi sembra infatti che sia molto diverso.
La Lega ha puntato i piedi su un punto: vuole la Grande Banca Padana. E la vuole subito. Va fatta in gran fretta, nel giro di pochi mesi, coinvolgendo nel suo azionariato enti locali e Stato. E Fazio, in questo quadro, è visto dalla Lega come il garante dell’operazione: una cosa del genere, infatti, ha bisogno di molte autorizzazioni da via Nazionale.

E un eventuale nuovo governatore potrebbe anche negare le autorizzazioni necessarie. Da qui il compromesso. Si fa la riforma, ma poi starà a Fazio decidere quando lasciare (e se lasciare). Prima, però, bisogna dare vita alla Grande Banca Padana. Poi se ne potrà riparlare. Fa parte dell’accordo anche il fatto che l’amministratore

delegato della Grande Banca Padana dovrà essere Gianpiero Fiorani.
C’è il rischio, quindi, che si esca da questa crisi con una nuova Banca messa su in fretta e furia per far contenta la Lega (le elezioni sono alle porte), con Fazio sempre al suo posto e con Fiorani sempre alla testa di una banca.


(05 settembre 2005)

Qulasiasi Commento è superfluo

alessandro Vallati 05.09.05 15:42| 
 |
Rispondi al commento

Leggo e riporto da Repubblica.it

Fiorani sarà il capo
della Grande Banca Padana

Bossi ha ottenuto da Berlusconi la creazione in tempi rapidi di un nuovo istituto di credito: la Grande Banca Padana. Garante dell’operazione è Fazio (che quindi rimane al suo posto). Futuro amministratore delegato: Gianpiero Fiorani. di G.T.
Siniscalco sfiducia Fazio, ma il governatore resta



MILANO - Difficilmente il governatore di Bankitalia Antonio Fazio lascerà il suo posto, nonostante le recenti esternazioni del ministro dell’Economia Domenico Siniscalco. L’accordo politico fra il premier Berlusconi e la Lega di Umberto Bossi sembra infatti che sia molto diverso.
La Lega ha puntato i piedi su un punto: vuole la Grande Banca Padana. E la vuole subito. Va fatta in gran fretta, nel giro di pochi mesi, coinvolgendo nel suo azionariato enti locali e Stato. E Fazio, in questo quadro, è visto dalla Lega come il garante dell’operazione: una cosa del genere, infatti, ha bisogno di molte autorizzazioni da via Nazionale.

E un eventuale nuovo governatore potrebbe anche negare le autorizzazioni necessarie. Da qui il compromesso. Si fa la riforma, ma poi starà a Fazio decidere quando lasciare (e se lasciare). Prima, però, bisogna dare vita alla Grande Banca Padana. Poi se ne potrà riparlare. Fa parte dell’accordo anche il fatto che l’amministratore

delegato della Grande Banca Padana dovrà essere Gianpiero Fiorani.
C’è il rischio, quindi, che si esca da questa crisi con una nuova Banca messa su in fretta e furia per far contenta la Lega (le elezioni sono alle porte), con Fazio sempre al suo posto e con Fiorani sempre alla testa di una banca.


(05 settembre 2005)

Qulasiasi Commento è superfluo

alessandro Vallati 05.09.05 15:41| 
 |
Rispondi al commento

Ciao beppe!!

Ti inca..i se ti dico che io ho scaricato da internet tutti i tui spettacoli senza darti una lira che sia una, ne a te, ne ad un'istituzione o ad un operatore telefonico ?
se je la fai coi tempi a leggere sto post rispondimi! Ci tengo, sono pronto a gurdarmeli tutti di fila e poi cancellarli.

viva i nuovi ,media!!!!!!!!!!!!

Alessandro del Gallo 05.09.05 15:41| 
 |
Rispondi al commento

GIORNALISTI???????
ESSERE GIORNALISTI SENZA ESSERE ISCRITTI ALL'ALBO???

ma chi lo dice???

laura galli 05.09.05 15:39| 
 |
Rispondi al commento

@Albino Fini

Io lo sò...

Mario Scafroglia 05.09.05 15:38| 
 |
Rispondi al commento

Si grazie a Internet finalmente si può pescare un pò di informazione non "filtrata", peccato solo che questo valga anche per le cose negative (notizie false, pornografia, pedofilia, etc...), cmq lo ritengo sostazialmente una buona cosa, purchè si regolamenti un pò l'accesso ai minori.

Chissà se, come dice Rifkin, anche per l'energia riusciremo a fare la stessa cosa: ognuno potrà prodursela in proprio (in forma di idrogeno), venderla al vicino, scambiarla con qualcos'altro, rendendo finalmente realmente LIBERO il mercato dell'energia!

Saluti! :-)

Patrick

Patrick De Angelis 05.09.05 15:35| 
 |
Rispondi al commento

Trovo i dati daily reach sia sorprendenti, sia stimolanti per alcune riflessioni. Inizio con fare l’avvocato del diavolo. Consultando il sito di Alexa, ho capito che i dati si basano sull’utilizzo da parte di chi naviga della Alexa Toolbar. Questo forse risponde al problema sui dati Web circa trattare in modo separato i dati relativi al numero di pagine consultate e il numero di consultatori, facendo coincidere il numero dei consultatori con i computer che si connettono
Se i dati derivano dall’adesione spontanea a un servizio, questo crea una segmentazione che non aderisce ad alcuna logica adottata dalle ricerche sulla fruizione dei media. Se il campione è “spontaneo” (scrivo volutamente spontaneo e non “casuale”) abbiamo un parametro che non può essere pesato e i dati sono drogati.
Comunque un fatto è certo e teniamocelo ben stretto: beppegrillo.it sta crescendo.
Ora, cosa possiamo fare in più per argomentare la morta dei vecchi media a favore di un’informazione democratica.
Prendiamo in considerazione un fatto, tanto triste quanto reale: i media non esistono più per dare informazioni o creare cultura, tolti alcuni piccoli esempi di nicchia hanno un solo obiettivo, raccogliere pubblicità, sia essa di pannolini o di partiti poco importa.
Il contenuto editoriale è funzionale solo alla vendita di pubblicità o al marketing di partito.
Per nostra fortuna questo mondo della persuasione è in mano a gente che vede i media solo come contenitori di audience. Vengono presi in esame solo i dati quantitativi, senza la minima attenzione agli aspetti qualitativi, tralasciando la considerazione che l’indice di ascolto (o lettura) e quello di gradimento sono spesso inversamente proporzionali.
Le televisioni hanno come strategia aumentare l’audience abbassando sempre più il minimo comun denominatore di gradimento.
La carta stampata invece soffoca le iniziative indipendenti utilizzando come ghigliottina i distributori, controllati dagli editori.
Caratteri finiti. Ciao paolo

paolo lorenzini 05.09.05 15:33| 
 |
Rispondi al commento

@ olga bernardi

grazie, personalmente non mi interessa verificare la veridicità di quanto dice,
ho idee molto chiare a riguardo e sicuramente altro da fare nella vita, che andare a verificare notizie butate lì senza prove da una persona che neanche conosco! =)
Vorrei considerasse tuttavia che non era certo a fini personali che le dicevo di provare quel che andava affermando! Questo è uno spazio letto da molte persone e se fossero state vere le notizie che ha dato, qui avrebbero avuto un certo peso

;-)

il famoso bene comune?

G.

Giorgia Bossio 05.09.05 15:31| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi, i TG della domenica fanno venire la nausea a chiunque abbia un minimo di cervello (ma anche gli altri giorni è la stessa cosa)....non parliamo poi quando c'è la formula 1.
Ma come si fa....
Ormai l'oppio degli italiani è diventato il calcio....
.....90° minuto, campo, controcampo, il processo, la domenica sportiva, il lunedì sportivo, dribling, le partite di mercoledì, di sabato, di domenica....
.....basta.....guerriglie urbane per il tifo.....basta....
Per la qualità dei programmi rai dovremmo pagare 1,25 euro all'anno di abbonamento (almeno per sostenere BLOB, l'ultima trincea rimasta)
Le provano tutte per rincoglionire l'"homo videns" italiano....dagli e ridagli ci stanno riuscendo.
Per fortuna abbiamo INTERNET....e BEPPE GRILLO.

Ciao a tutti
Stefano

Stefano Ballarini 05.09.05 15:29| 
 |
Rispondi al commento

Già... avevo fatto un ricerca su google qualche
giorno fa... in rete si trova qualcosa in riferimento all'iniziativa "Fazio vattene",ma
sui media importanti nulla, ho trovato qualcosa
su tgcom in rete (mediaset). Ormai l'informazione libera è morta... esiste solo quello che vogliono farti sapere la propaganda degli schieramenti. Le persone vanno tenuto
all'oscuro, vi ricorda qualcosa un greggio di pecore ?
I mezzi di informazione perseguino i fini dei propietari, ho degli sponsor pubblicitari..
l'informazione è studiata e calcolata e poi
arriva noi, ora bisogna cercarla. Per le persone
comuni la straganda maggioranza sono bombardate
dalle ca..te della televisione senza nemmeno saperlo..

cosi non si sviluppano le coscienze dei cittadini
o restiamo dove siamo o addirittura regrediamo.
Io cerco di far ragionare le persone che
conosco nel mio piccolo. Ma ci sono milioni di
persone con testa tra le nuvole.
la conclusione che stiamo nella me..da, chi è
l'italiano medio un cogl..ne

bisogna creare strumenti di aggregazione come
questo blog. Grande Beppe.

Ma bisogna anche di cercare di oltre.


Luigi Salomone 05.09.05 15:28| 
 |
Rispondi al commento

chi ha ucciso Ilaria Alpi e perchè

albano fini Commentatore in marcia al V2day 05.09.05 15:24| 
 |
Rispondi al commento

X la Sig.ra Carlizzi:


Mi scuso se non ho risposto prima ma semplicemente ho appena riacceso il pc dopo un paio di giorni, quindi non ho perso la parola...Le dico subito che non ho tanto tempo da perdere nè interesse a denunciarla per falso o per millantato credito, resta però il fatto che proprio non riesco a stimare una persona che si spaccia per giornalista senza esserlo: lei dice che non occorre essere iscritti all'albo per essere giornalisti, mi pare un'affermazione quanto meno sciocca. Possiedo in casa uno stetoscopio e uno sfigmomanometro di precisione, ma non per questo dico di essere un medico. E se mi apro un sito internet sul quale pubblico articoli da me scritti di certo non posso considerarmi un giornalista. Dunque fossi in lei specificherei nella sua biografia che, pur non essendo giornalista, ha l'hobby di scrivere articoli. A parte questo mi sembra grave riportare come fatti le parole pronunciate "da una parente della signora Franzoni"...Se mi parla di stato di famiglia presumo che sia in possesso di una copia, dunque la pubblichi sul suo sito...o teme un altro sequestro? Mi creda non ce l'ho con lei in quanto Signora Carlizzi, ce l'ho in generale con i millantatori che diffamano un cittadino solo per farsi pubblicità. Se mi sto sbagliando sarò pronto a chiederle pubblicamente scusa dopo aver visto pubblicate le prove di quanto afferma.
P.S.: Questo era il post che le avevo lasciato ieri sul topic "Siete straordinari!"

Sandro Gianfanti 05.09.05 15:21| 
 |
Rispondi al commento

"Come si spiegano i picchi de ilgiornale.it di aprile, se il sito esiste solo da fine maggio?"

Caro Lorenzo Berti... Che vaccate vai dicendo????

Io bazzico sul sito de "Il Giornale" da almeno 3 anni!!!

Lorenzo Lavarini 05.09.05 15:21| 
 |
Rispondi al commento

@ giorgia
Di nuovo non ci sto!
Se è lei a dare una informazione dovrebbe essere lei a darmene prova (se le interessa) e non io a fare ricerche per vedere se quello che dice è vero!
se ha trovato mail o articoli che parlavano di stupri durante lo tsunami o di poliziotti e pompieri che si suicidavano a causa di quel che avevano visto, o di bande armate che terrorizzavano le città colpite (dallo tsunami), la prego, si prenda la responsabilità di ritovare e pubblicare sul blog di grillo quelle fonti!
Tra parentesi,lei ci lavora ma io ci sono cresciuta in asia (a due passi dalla Tailandia) e so bene che quello che è successo a New Orleans non sarebbe mai potuto accadere lì!

Signora Giorgia, lei con sua precedente aveva negato l'esistenza di simili accadimenti ed io, conscia di non essere nessuno (alle mie affermazioni si puo' facilmente ribadire 'che ne sa lei' o 'chi mi garantisce che sia come dice') le ho citato alcune testate giornalistiche: se desidera, puo' liberamente informarsi.
in effetti il mio suggerimento voleva appunto consentirle di informarsi onde evitare di asserire cose non vere.
Mi ripeto: se desidera, si informi sui fatti. Se invece ritiene di non averne necessita', mi piego volentieri al suo volere :D

olga bernardi 05.09.05 15:20| 
 |
Rispondi al commento

ah ah ah ah ah Mi hanno censurato.
Che bello propio sul post della libetà di stampa.

Che bello!!! Grazie GRillo!!!!

Non vi preoccupate non mi lamento,la verà LIBERTà so dove sta.

Benito Le Rose 05.09.05 15:20| 
 |
Rispondi al commento

@ Ivana Iorio

ma perchè le truffe sono appannaggio solo dei rumeni?
che c'entra la multicultura con le truffe?
Io sono stata truffata....ma da italiani----

eliana

eliana matania 05.09.05 15:18| 
 |
Rispondi al commento

dice che e' proibito è proibito anche pensare...cantava Pelù nel '90 forse anticipando cose che 15 anni dopo e anche prima si devono sperimentare.
Allora,io ho 17 anni direte chissenefrega ma è per farvi capire...
presto dovro' andare a votare xkè mi è arrivata la scheda elettorale da un pò...in questi mesi che precedono le elezioni sto cercando di farmi un idea generale della politica, di chi è meglio o no...prendendo vari giornali, raccogliendo opinioni diverse ma purtroppo cerco la verità e non la trovo e allora io chi CASPITA DEVO VOTARE?? QUAL'è LA NOTIZIA GIUSTA E NON MANIPOLATA??COME HA DETTO GRILLO (CHE LO GUARDO DA QUANDO ERO PICCOLA CON PAPA' CHE MI SPIEGAVA)
è MEGLIO LA RETE PER LE NOTIZIE E INFATTI ORA MI SONO FATTA L'ASDL COSI POSSO LEGGERE IN RETE NOTIZIE SPENDENDO DI MENO, MA IL PROBLEMA PERSISTE IO DOVE CACCHIO DEVO GUARDARE??IO NON LA VOGLIO LA PAPPA PRONTA CON IL VELENO DENTRO!

Aurora D'Amico 05.09.05 15:18| 
 |
Rispondi al commento

Ho notato però che ultimamente se cerchi su Google (o altri motori di ricerca tipo Msn Search etc..) sempre più spesso alcune voci risultano censurate, mentre al loro posto compare una dicitura alquanto preoccupante del tipo:

"We removed certain specific URLs in response to a notification submitted by [chi denuncia] under section [sezione articolo] of the the Digital Millenium Copyright Act (DMCA). Had we not removed these URLs, we would be subject to a claim for copyright infringement, regardless of its merits."

Questo significa in realtà che anche l'informazione libera su internet e soprattutto anche le sole possibilità di "indicizzare" e cercare tali informazioni sono in serio pericolo.

Io credo che in realtà i più danneggiati da una libera informazione abbiano capito benissimo la situazione e per questo che stiano spuntando ovunque leggi per imbavagliare questo fantastico strumento di comunicazione.

Speruma 'n bin.

Dino Olivieri 05.09.05 15:15| 
 |
Rispondi al commento

@Patrizia Broghammer in riferimento a:

"Io penso che sia stremanmente facile fare "il puro" quando te lo puoi permettere.
E' vero, non tutti quelli che se lo possono permettere sono "puri" ma ben pochi disoccupati o in bolletta rifiuterebbero denaro e favori.
Non penso che farebbero tanto i "difficili" e indagherebbero da dove viene.
E' piu' facile fare il giornalista "puro" quando non ti devi preoccupare di avere lo stipendio a fine mese.
Questo e' il motivo per cui e' piu' facile essere "liberi" scrivendo su Internet che sulla pagina di un giornale.
Perche' e' estremamente meno "costoso"."

Solo un "piccolo" pensiero:
fare il giornalista dovrebbe essere un privilegio!!!! come fare il medico o il pompiere e tutti quei mestieri che offrono un servizio fondamentale rivolto al sociale !!!
Chi non è in grado di assumersi la responsabilità di rimanere "puro" , se ne vada a fare il finanziere , il macellaio o lo spazzino per favore, e ci liberi delle imbecillità che vengono scritte per tirarsi giù i pantaloni davanti al potere!!!
grazie !
G.

Giorgia Bossio 05.09.05 15:14| 
 |
Rispondi al commento

NEXUS
in collaborazione con
Radio Spazio Aperto
presentano

SPECIALE 11 SETTEMBRE

911 In Plane Site
Directors Cut

con Tom Bosco, Maurizio Blondet
ed in collegamento
dagli Stati Uniti Massimo Mazzucco

Domenica 11 settembre 2005
ore 19.30
Auditorium San Domenico
via Casilina, 235 - 00176 Roma

Per info e prenotazioni:
Elena Parisi 349 7557991
www.nexusitalia.com

Sergio Stromboli 05.09.05 15:14| 
 |
Rispondi al commento

X LUSTRO

Come "itaglia" ??

carlo raggi 05.09.05 15:13| 
 |
Rispondi al commento

Contento che la rete stia funzionando al meglio...spero che il gap aumenti di mese in mese...finalmente uno strumento democratico che viene usato...

Simone Barbonetti 05.09.05 15:13| 
 |
Rispondi al commento

Bene, siamo a cavallo.

Grazie comunque Raffaele.

Ciao, Lorenzo

Lorenzo Malaguti 05.09.05 15:12| 
 |
Rispondi al commento

Come si spiegano i picchi de ilgiornale.it di aprile, se il sito esiste solo da fine maggio?

Lorenzo Berti 05.09.05 15:12| 
 |
Rispondi al commento

"...Bossi ha ottenuto da Berlusconi la creazione in tempi rapidi di un nuovo istituto di credito: la Grande Banca Padana. Garante dell’operazione è Fazio (che quindi rimane al suo posto). Futuro amministratore delegato: Gianpiero Fiorani. di G.T."

Si comincia a pagare la lealtà della lega... e noi a capirla

Danila polini 05.09.05 15:11| 
 |
Rispondi al commento

E poi ancora:

"Bossi ha ottenuto da Berlusconi la creazione in tempi rapidi di un nuovo istituto di credito: la Grande Banca Padana. Garante dell’operazione è Fazio (che quindi rimane al suo posto). Futuro amministratore delegato: Gianpiero Fiorani. di G.T."

http://letterafinanziaria.repubblica.it/index.jsp?s=titoli_in_primo_piano&l=dettaglio&id=38428

Della serie che stanno facendo sempre più i loro porci comodi e del paese non gliene fraga un fico secco, neanche di salvare la loro faccia di .....

Basta non se ne può più.Questo è troppooo!
Rivoluzione!! Si scende in piazzaaa!!

Rosario Pisanò 05.09.05 15:11| 
 |
Rispondi al commento

@ olga bernardi in riferimento a:

"passo meta' dell'anno in zone sri lanka, india e thailandia (per lavoro: progetti umanitari) ed ho seguito operatori umanitari, giornali e tv locali (thai, sri lanka) nel dopo-tsunami.
provi ad informarsi, per esempio, sul bangkok post, sul pattaya mail del periodo (sono in inglese, quindi comprensibili) e veda cosa viene denunciato"

Di nuovo non ci sto!
Se è lei a dare una informazione dovrebbe essere lei a darmene prova (se le interessa) e non io a fare ricerche per vedere se quello che dice è vero!
se ha trovato mail o articoli che parlavano di stupri durante lo tsunami o di poliziotti e pompieri che si suicidavano a causa di quel che avevano visto, o di bande armate che terrorizzavano le città colpite (dallo tsunami), la prego, si prenda la responsabilità di ritovare e pubblicare sul blog di grillo quelle fonti!
Tra parentesi,lei ci lavora ma io ci sono cresciuta in asia (a due passi dalla Tailandia) e so bene che quello che è successo a New Orleans non sarebbe mai potuto accadere lì!

G.

Giorgia Bossio 05.09.05 15:08| 
 |
Rispondi al commento

X MAURI

Io un'idea l'avrei !!
Cominciare a tirare gavettoni di merda !!

carlo raggi 05.09.05 15:07| 
 |
Rispondi al commento

...@carlo raggi...

...SCUSA SE TI CORREGGO...ITALIANI....SI SCRIVE...ITALIANI...

...LO FAI APPOSTA...!!!

Carlo Lustro 05.09.05 15:06| 
 |
Rispondi al commento

azzooo adesso anche Bossi si mette..

http://www.repubblica.it/2005/i/sezioni/economia/banche14/bossifaz/bossifaz.html

..ma Fazio "è un uomo molto capace che ha fatto qualche passaggio in positivo, qualche banca del Nord l'ha salvata".

Si però ha rovinato l'immagine dell'intero paese!!

Bossi, con tutto rispetto per la malattia, però vatti a chiudere pure te insieme all'amico Maroni va!!

Rosario Pisanò 05.09.05 15:06| 
 |
Rispondi al commento

Oramai non mi stupisco più di niente.......

http://letterafinanziaria.repubblica.it/index.jsp?s=titoli_in_primo_piano&l=dettaglio&id=38428

A.

Andrea Borgi 05.09.05 15:04| 
 |
Rispondi al commento

ragazzi ma l'hanno prossimo ci sono le elezioni, vero?? tra destra, sinistra, centro, scheda bianca e non andare a votare cosa scelgo se tanto non c'è alcuna differenza??qualcuno ha qualche idea??

massimo mauri 05.09.05 15:04| 
 |
Rispondi al commento

X IORIO

SI' E' VERO ALLA MAGGIORANZA DEI CITTADINI ITAGLIANI INTERESSA UNA SEGA DI FAZIO, MA A FAZIO INTERESSANO MOLTO I CITTADINI ITAGLIANI !!
E IL PAGINONE SICURAMENTE NON GLI HA FATTO PIACERE !! DOPO AVERLO VISTO HA DATO UN'OCCHIATA AI PUFF DI CASA !!

carlo raggi 05.09.05 15:03| 
 |
Rispondi al commento

@ Stefano Nastri il 04.09.05 20:0


http://img366.imageshack.us/my.php?image=14bw1.jpg

http://img366.imageshack.us/my.php?image=26so.jpg

http://img366.imageshack.us/my.php?image=33uo.jpg

Stretto di messina, rifiuto dei ricorsi ambientalisti
http://www.edilportale.com/edilnews/NpopUp.asp?idDoc=6914&iDCat=11

Energia fotovoltaica, doppione di regole per gli edifici
http://www.edilportale.com/edilnews/NpopUp.asp?idDoc=6908&iDCat=15

Antisismica: le Nuove Norme Tecniche sorpassano la 3274
http://www.edilportale.com/edilnews/NpopUp.asp?idDoc=6899&iDCat=14
(che tra l'altro doveva essere approvata da 3 anni...campa cavallo...)

Più di metà delle regioni ha una legge urbanistica recente
http://www.edilportale.com/edilnews/NpopUp.asp?idDoc=6852&iDCat=23


Saluti

giorgio delle pertiche 05.09.05 15:03| 
 |
Rispondi al commento

IDEA:
Fare Cultura, conoscere!
allora diamoci da fare.
Beppe, so che la cosa potrebbe non piacerti dal punto di vista economico, ma perchè non facciamo una catena gratuita del cd di una Tua trasmissione?
Ognuno di noi masterizza, con la Tua autorizzazione, A PROPRIE SPESE 5 Cd e li regala ad altri con l'impegno che facciano altri 5 Cd e li regalino...e così via... Secondo me sarebbe solo pubblicità per te e tanto i teatri e le arene sarebbero sempre piene ai Tuoi spettacoli.
CHE NE PENSATE?
CI DIAMO DA FARE?

Paolo pegoraro 05.09.05 15:03| 
 |
Rispondi al commento

Ilaria ma stai scherzando? "guardate che fuori da questo blog, la pagina di fazio interessa a pochi...la gente ha altri problemi che pensare a fazio"

Tu hai problemi, tutti hanno problemi. Ma ci sono cause MAGGIORI che a cascata li creano tutti.
Se il paese va male questo ricade su tutta la tua vita!

Sul lavoro, la famiglia, la società, i nostri rapporti.

Anche in Cina e in Brasile hanno problemi. Anche in Francia.
Ma sono MOLTO diversi quelli degli uni e degli altri.

Prima che i nostri problemi diventino quelli di Cina e Brasile, come popolazione "di ceto basso", meglio se ci preoccupiamo di Fazio, Berlusconi eccetera. Perchè per guardare cazzate alla televisione tutti trovano il tempo.

Eppure avrebbero "altro a cui pensare" ... problemi eccetera.

Giusto?

Eppure il tempo lo trovano per cazzeggiare; cazzeggiare mentre vngono derubati. Furbi eh?!

Amedeo Longo 05.09.05 15:01| 
 |
Rispondi al commento

Si e' vero. Di noi non hanno parlato. Di gran lunga più importante la cagnolina.
Ma intanto noi lo abbiamo fatto e raccolto non proprio poco in tempi rapidissimi. Sono curiosa di conoscere i dati. Come vedi di risprmiare sulle tasse a noi importa poco, quando li sappiamo ben spesi.

marisa manzi 05.09.05 14:59| 
 |
Rispondi al commento

Mussolini nel 1928 in un suo discorso a settanta direttori di giornale precisò i compiti della stampa. " In un regime totalitario…. La stampa è…. Una forza al servizio di questo regime. Ecco perché tutta la stampa italiana è fascista e deve sentirsi fiera di militare compatta sotto le insegne del Littorio…. Ciò che è nocivo si evita e ciò che è utile al regime si fa. Ne consegue che…. Il giornalismo, più che professione o mestiere, diventa missione di una importanza grande e delicata, poiché nell'età contemporanea dopo la scuola che istruisce le generazioni che montano, è il giornalismo che circola tra le masse e vi svolge la sua opera di informazione e di formazione".

Il discorsa del Duce, mutatis mutandis, nel linguaggio comune la citazione latina si usa riferita a situazioni analoghe ma non identiche, dimostra quanto essenziale sia la difesa della libertà di stampa ed esiziale il suo soffocamento da parte del potere politico. Il governo Berlusconi- Bossi intende deliberatamente soffocare la libertà di stampa con il decreto legge approntato per regolamentare la materia relativa all'utilizzo delle intercettazioni telefoniche e all'uso che la stampa ne possa fare. Un colpo mortale alla democrazia che si dispone su due fronti, giornalismo e magistratura. Due dei pilastri fondamentali delle istituzioni democratiche basate sulla divisione e l'indipendenza dei poteri, due pilastri che Mussolini piegò alla sua dittatura. Carcere per i giornalisti, controllo e assoggettamento dell'attività investigativa della pubblica accusa, interdizione alla pubblicazione delle intercettazioni." Ciò che è nocivo si evita e ciò che è utile al regime si fa". " La stampa deve sentirsi fiera di militare compatta sotto il regime il regime". Ciampi ha rigettato il decreto legge nella bozza presentatagli dal governo non rilevando motivi d'urgenza. Non v'è dubbio che sia rimasto esterrefatto. La necessità di cambiare governo diventa sempre più impellente e incalzante paventandosi il peric

rossi umberto 05.09.05 14:55| 
 |
Rispondi al commento

guardate che fuori da questo blog, la pagina di fazio interessa a pochi...la gente ha altri problemi che pensare a fazio

ivana iorio 05.09.05 14:52| 
 |
Rispondi al commento

@Lorenzo Malaguti scrive:

>Colaianni, da quando metto il mio URL sul blog,
>mi arrivano dei virus con e-mail contenenti il
>tuo nome.

>Non sto assolutamente dicendo che sia una cosa
>volontaria, ti chiedo di dare un'occhiata se per
>caso non hai qualche virus.

>Ciao e grazie, Lorenzo

ciao

sono mega-protetto da firewall e antivirus
faccio un lavoro che non mi permette
di avere virus e intrusioni...
se il tuo url è adessobasta.it
ho ricevuto diverse mail dal tuo sito
che parlano di una mia "presunta" iscrizione.
In realta non ho visitato la tua pagina solo una volta e non mi sono mai iscritto.

Mi dispiace per l'inconveniente, posso solo
dirti che non dipende da me.

ciao

Raffaele

Raffaele Colaianni 05.09.05 14:52| 
 |
Rispondi al commento

Dai Beppe, questa domanda del "che mestiere faranno i giornalisti" è un po' così, non trovi? Io non faccio il giornalista, magari collaboro a volte con delle testate online ... ma di certo TU puoi permetterti certe cose perchè hai uno staff ... ma questi giornalisti che fanno? Si mettono su un blog? E ogni giorno stanno dietro a tribunali, diffamazioni, attacchi personali o istituzionali?

Fare il giornalista è difficile perchè devi combattere anche con chi ti da da lavorare, credo.

Sono d'accordo in parte. Sono molto favorevole all'informazione online e allo scambio GRATUITO di informazione che gli utenti stessi si danno.... anche di persone capaci e competenti come i giornalisti seri.

Se non potranno farlo per colpa dei peggiori, non avremo mica un miglioramento, come in tutti i settori: quando i peggiori rovinano tutto, non è che i migliori tengono in mano le sorti di un settore: il settore CROLLA e tutti se ne vanno a casa.
La manodopera italiana non migliora quando i Cinesi fanno male il lavoro. I settori scompaiono, centinaia di anni di innovazione ed esperienza MUOIONO. Tutto qui.

E questo per colpa di chi ha fatto solo il proprio interesse personale e pensando solo alla durata della propria (nemmeno quella dei figli) vita.

"Mandare a casa" un settore intero non fa bene a nessuno. Quelli da svergognare sono i direttori, non i giornalisti, i proprietari, non i giornalisti, i capi delle lobby, non i giornalisti, non gli ultimi piccoli a dover obbedire. Certo, hanno la loro responsabilità, ma anche ben poco potere.

Mi piacerebbe leggere i giornali... erano una bella cosa.
Ora preferisco internet, per tanti motivi, uno su tutti : scelgo io, e di solito vado dove non pago.

Poi magari pago per venire a vederti di persona, sperando che tu non mi ripeta qualcosa che ha inventato qualcun altro in un altro brillante spettacolo o qualcosa che tu stesso hai già detto.

Basta che mi freghi un paio di volte perchè io non mi fidi. :) Non tradire! ;)

Amedeo Longo 05.09.05 14:51| 
 |
Rispondi al commento

ABBIAMO PAGATO LO SPOT A GRILLO

....e domani gliene mando ancora!!

gli interventi sul blog sono triplicati? GRANDI!! più ne saremo più forza acquisiremo...e poi mandiamo il nano ed il prosciutto insieme a fare il giro dei Caraibi.

Ma cosa sei Grillation!! diavolo di un genovese

filippo dato 05.09.05 14:49| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: Raffaele Colaianni il 05.09.05 11:16

Colaianni, da quando metto il mio URL sul blog, mi arrivano dei virus con e-mail contenenti il tuo nome.

Non sto assolutamente dicendo che sia una cosa volontaria, ti chiedo di dare un'occhiata se per caso non hai qualche virus.

Ciao e grazie, Lorenzo

Lorenzo Malaguti 05.09.05 14:48| 
 |
Rispondi al commento

X LUCIO

La bella paginona su fazio, non puo' essere piu' cancellata e' vero, ma puo' essere dimenticata !!
E l'itagliano e' di memoria corta !!

carlo raggi 05.09.05 14:48| 
 |
Rispondi al commento

MA NON E'UNA NOVITA' CHE IL CARTA STAMPATA E' IN MANO AI POTERI POLITICI (IL PROBLEMA E' CHE LI PAGHIAMO PER FARCI DIRE SOLO QUELLO CHE VOGLIONO LORO)

....... POR italia....

Gabriele Calcaterra 05.09.05 14:48| 
 |
Rispondi al commento

MA NON E'UNA NOVITA' CHE IL CARTA STANPATA E' IN MANO AI POTERI POLITICI (IL PROBLEMA E' CHE LI PAGHIAMO PER FARCI DIRE SOLO QUELLO CHE VOGLIONO LORO)

....... POR italia....

Gabriele Calcaterra 05.09.05 14:47| 
 |
Rispondi al commento

Quattro romeni sono stati raggiunti da provvedimenti restrittivi, emessi dal Pm Maria Rita Pantani ed eseguiti nelle province di Milano, Brescia, Roma e Reggio.
L'indagine e' ancora in corso e altre persone risultano indagate. L'organizzazione - secondo i militari - aveva messo in piedi un giro d'affari di alcuni milioni di euro, ai danni di ignari correntisti. I ''criminali informatici'' si introducevano di notte nei supermercati e attraverso l'alterazione dei 'Pos' installati negli esercizi riuscivano a decodificare ed entrare in possesso dei dati sensibili di migliaia di carte di credito e bancomat (compresi i codici di sicurezza 'Pin'), che poi venivano clonate e utilizzate indebitamente con acquisti e prelievi che avvenivano all'estero
------------------------------------------
mi piacerebbe sapere se qualcuno che ama la multiculturalita' e' tra i truffati

ivana iorio 05.09.05 14:47| 
 |
Rispondi al commento

Il resto del carlino di oggi:
tutte le dicussioni odierne in un "bar" che frequento per "pausa pranzo" dove spesso si discute con serietà sulle "schifezze" italiane erano rivolte ad un'insegnante di religione troppo "gnocca" per poter insegnare questa "antica materia" ... e gli italiani si distraggono ... "gnocca + calcio" e ... zitti!

Daniela Denei 05.09.05 14:45| 
 |
Rispondi al commento

Questo blog sta creando cultura vera, senza profitti, senza paraocchi. E' straordinario e Voi siete straodinari. Tutto questo grazie a Beppe. Bisogna continuare senza montarsi la testa.

CERTO CHE LA PAGINA DI REPUBBLICA "FAZIO VATTENE" E' IMMEDIATAMENTE ENTRATA NELLA STORIA D'ITALIA. E NON PUO' ESSERE PIU' CANCELLATA.

GRAZIE.

Lucio da Caserta Commentatore in marcia al V2day 05.09.05 14:44| 
 |
Rispondi al commento

Riguardo PALLADIUM.
Chip di protezione hardware sono gia' un po' ovunque. Nel vostro iPOD, nell'XBOX, nella playstation.
L'idea di questo tipo di controlli non e' nuova, ricordate che alcuni chip Intel gia' negli anni 90 avevano una sorta di impronta digitale che avrebbe permesso transazioni sicure con carta di credito via internet. Poi non se ne e' fatto piu' niente.
Apple usera' un chip di protezione nei nuovi macintosh basati su Intel per impedire che OS X possa venire installato su macchine non apple e non ha mai detto che usera' il chip per impedire di copiare il software. Apple non sta nemmeno usando registration keys per impedire che il proprio software venga copiato!

Forse non vi rendete conto che sistemi di protezione sono gia' ovunque, nei DVD il film e' addirittura criptato per impedirne la copia... ma si copia lo stesso.

Nell'XBOX basta inserire un chip pirata per bypassare il bios protetto. Stessa cosa per la playstation.

Palladium non andra' lontano.

Damiano Rechichi 05.09.05 14:41| 
 |
Rispondi al commento

Già perchè il problema non è chi ruba, si inventa soldi e aumenti di capitale, ma chi fa la spia.
Tornando però all'argomento iniziale, ciò che mi premeva sottolineare, e che spesso, nell'ampio mondo che potrebbe raccogliere cronisti, inviati, reporter, giornalisti ufficiali e non, freelance e semplici appassionati di verità, non è corretto dire che TUTTI piegano la schiena, che tutti si girano dall'altra parte o seguono la velina. Non è realmente così.
E vero piuttosto che c'è chi fa più strada, e magari la fà in bici ed in discesa, e chi si deve arrampicare a mani nude tra insabbiamenti, reticenze difficoltà e perchè no, minaccie.
La storia del nostro paese è piena di personaggi coraggiosi che hanno avuto la forza di cercare, di capire, di trasmettere.
Persone, come De Mauro, Ilaria Alpi, Peppino Impastato. Giornalisti o sempliciemente giovani con la voglia di "trasmettere". Od uno su tutti, Pierpaolo Pasolini, un intellettuale prestato alla verità.
Percui trovo giusto fare un distinguo. Tra un "meccanismo" di acquisizione, mantenimento e sfruttamento del potere e dell'informazione (non a caso o parlato di Fazio e Fiorani...)giornalistica. Ben altra cosa è l'idea che dovrebbe essere alla base di chi almeno fà un "certo" tipo di notizie, e cioè che fare informazione è una specie di missione. Non vi è spazio per personalismi. Non vi è spazio per interessi personali od economici. Non ci dovrebbe essere spazio.
Per cui, non posso che dare ragione a Grillo, precisando però che l'opera delle persone è spesso più pericolosa di qualsivoglia "istituzione", più amorale e senza alcuna forma di etica.

Un saluto a tutti.

Mario Scafroglia 05.09.05 14:40| 
 |
Rispondi al commento

E' accaduto con Cragnotti-Cirio. E' accaduto con Tanzi e la Parmalat, coi Bond Argentini, ed oggi c'è lo strano episodio di Antonveneta...
Nessuno si ricorda che tra le banche coinvolte nell'"operazione Parmalat" vi era la Deutsche Bank, oggi indagata nella vicenda Fiorani-Ricucci-Fazio.
In molti notarono, al tempo, che il dimezzamento da 15 a 7 anni come termini per la prescrizione dei reati finanziari e di bilancio (finanza creativa?), era di fatto una depenalizazione del reato, (infatti tutti i reati anteriori ai 5 anni circa dall'incriminazione, rimangono impunibili) ma la cosa fini lì. Salvo poi tutto ciò che è arrivato dopo.
Nessuno si ricorda che tuttte le banche rientrarono (alcune anche in tempi molto sospetti, cioè a ridosso del crack...) dei capitali spesi per l'acquisto di Bond, cedendoli a privati, pur avendoli selezionati "esclusivamente per investitori istituzionali" cioè banche e assicurazioni, salvo poi venderli "esclusivamente" a privati.
Ed escludendo i casi più datati (dai Calvi ai Sindona, quando la BI era un istituto stimato, quella per capirsi degli Ambrosoli, liquidatore dell'Ambrosiano e liquidato dalla Mafia...), soltanto dagli avvenimenti più recenti avremo dovuto intuire che serviva più controllo. Più serietà. Più indipendenza, più controllo.
Ed invece di discutere seriamente sull'ordinamento della banca d'Italia (non per cogliere l'attimo, bensì per costituirlo tale momento di riorganizazione) per avvicinarla a modelli più sicuri ed efficienti, ci ritroviamo a discutere un modo "soft" di sbarazzarci dello "scomodo" Fazio (non a caso lo difende SOLO la Lega, cui Fazio aveva salvato la loro "Banchetta"...)che ormai (non e certo parlando di mandato a termine che si cancellano le ombre che avvolgono palazzo Koch) ha la ore contate.
Al contrario è gettonatissimo l'argomento "intercettazioni", quasi si volesse mettere le mani avanti contro altri "spioni".

Mario Scafroglia 05.09.05 14:38| 
 |
Rispondi al commento

Dando per scontato che il valore assoluto dell'"informazione", la piaggeria dei "giornalisti ufficali" e sopratutto "accreditati" (Notare che ad una giornalista con la G maiuscola, come Ilaria Alpi, è stato riconosciuta [nb cioè assunta...] come inviata del tg3 solo anni dopo il suo omicidio...], la strumentalizazzione di mezzi di informazione (giornali, Tv, etc...) sempre più accomunati a interessi e meccanismi economico-finanziari (non dimentichiamoci che da sempre lo scontro politico od economico si gioca sopratutto sui mezzi di informazione) è soltanto lo specchio, il riflesso ineluttabile di una situazione di "Democrazia Apparente", dove, dietro la copertura di facciata (non a caso in tv politici ed finanzieri sorridono anche quando vengono arrestati, vedi Tanzi...), si giocano e si intrecciano coperture ed interessi continui e convergenti. Nessuno si ricorda, ai tempi dello scandalo Parmalat (Ho filmati di Fazio che chiede ai giornalisti presenti alla conferenza stampa "Chi avesse capito le "difficoltà" di Parmalat..." ed alcuni gli urlano dietro "Beppe Grillo!!", per diritto di cronaca...) che proprio Fazio, già allora presidente della Banca d'Italia, e lo stesso Fiorani (si, l'amico di Ricucci...) furono indagati per aggiotaggio, con l'unica attenuante del "non avevamo capito"...
Fazio, Fiorani, Livosi. Sempre gli stessi nomi. Sempre le stesse facce.
Banca Intesa , San Paolo Imi, Capitalia. Sempre gli stessi nomi. Sempre le stesse "Marche".
Quasi tutti i paesi del mondo controllano statalmente dal 50 al 100% delle banche centrali.
In Italia (escluso il 5% dell' INPS) il 100% è detenuto da istituti privati.
Questa incapacità di "controllare" il "controllato" da parte di un indipendente "controllore", invece di dare fiducia e sicurezza all'investimento ( e quindi all'investitore...) fa si che il "controllato" attui, sotto forma di "Baci in fronte", un "controllo" sul "controllore". Un discorso contorto per un meccanismo contorto.

Mario Scafroglia 05.09.05 14:38| 
 |
Rispondi al commento

Ero presente ieri sera allo spettacolo all'Arena di Verona: due ore sotto l'acqua, ma ne è valsa la pena!
Ti chiederei, Beppe Grillo, perché non parlare anche della scuola italiana in un prossimo spettacolo?
Accenno solo aduna cosa: il gorverno attuale si gloria di aver innalzato l'obbligo scolastico a sedici anni, quando invece, ha trasformato "l'obbligo" in "diritto-dovere" che giuridicamente è MOLTO diverso: significa che puoi esercitare quel diritto, ma che puoi anche fare a meno di farlo, insomma, come succede per il diritto di voto. Così, se non fosse per la Costituzione Italiana, non ci sarebbe nemmeno l'obbligo di arrivare in quinta elementare!
La prova (o il motivo... fate voi): l"obbligo" prevede la gratuità del servizio... invece, guarda un po', le tasse per la secondaria si pagano...
Chiara Giacometti

Chiara Giacometti 05.09.05 14:37| 
 |
Rispondi al commento

Chissa perchè Maroni sostiene Fazio e la Pop. Di Lodi che forse finanziano la lega Nord? ma no..

E invece si!!

http://www.leganord.org/a_N_1_eterepadano.htm

Incredibile !!!
Che marciume.

Felice Lanzetti 05.09.05 14:33| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: ivana iorio il 05.09.05 14:28
Ivana, e' vero i privati fanno quel che c..o gli pare. Questo accade soprattutto perche' non c'e' un ente serio che controlla il lavoro che fanno; non puliscono, chiudono i cessi, cosi' risparmiano sui soldi senno' come farebbero a vincere gli appalti? E chiaro anche che al sud il problema si presenta con connotati particolarmente accentuati.

Luigi Carloni 05.09.05 14:33| 
 |
Rispondi al commento

Che siamo in regime è ormai assodato.
Perchè scandalizzarsi per giornalisti che non hanno motivo di esistere? Si è mai visto un regime in cui la stampa fornisce controinformazione? MAI
Penso che la strada giusta per spodestare questi schiavi del buon pensiero sia la completa indifferenza e l'impegno giornaliero in ogni piccola azione.
Mi colpisce sempre di più l'impegno dei giornali nel creare nuovi inserti...la Repubblica propone l'enciclopedia della scienza (bellissima) e una settimana dopo Il Giornale copia "para para" l'iniziativa! Che fare? Quale compro? Risolto: nessuna!
Ormai le edicole sono diventate grandi magazzini, ci trovi tutto..dall'enciclopedia al tuo primo preservativo, tutto tranne qualcosa di culturalmente utile! BASTA (Risparmiamola un pò di carta)!
Cari giornalisti svegliatevi! Fatevi cacciare dai vostri giornali e fatene uno nuovo con "le palle", fateci essere orgogliosi di voi!
Sparate a zero su tutti, scrivete che Katrina è nato grazie ad un pazzo criminale, non scrivete che il masso è "killer" ma che degli assassini bastardi lo hanno tirato da un cavalcavia, sputtanate e offendete chi offende il popolo.
Insomma alzate la testa, alziamola un pò tutti questo Blog dimostra che si può fare

Ugo Arcuri 05.09.05 14:33| 
 |
Rispondi al commento

X LUCIO

" Questa nostra democrazia assomiglia ad una dittatura nascosta......." NASCOSTA ??

carlo raggi 05.09.05 14:31| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: Raffaele Colaianni il 05.09.05 11:16

Colaianni, da quando metto il mio URL sul blog, mi arrivano dei virus con e-mail contenenti il tuo nome.

Non sto assolutamente dicendo che sia una cosa volontaria, ti chiedo di dare un'occhiata se per caso non hai qualche virus.

Ciao e grazie, Lorenzo

Lorenzo Malaguti 05.09.05 14:29| 
 |
Rispondi al commento

@Postato da: Lucio da Caserta il 05.09.05 14:24
Il fatto che i plebisciti fossero truccati e' una bufala degli austriacanti del nord a cui i borbonicanti del sud vanno appresso per non sentirvi da meno.
Roma citta' di provincia??? Ma mi facci il piacere (diceva toto').
Invece di riscrivere la storia pensiamo a finanziare sta lista.

Luigi Carloni 05.09.05 14:28| 
 |
Rispondi al commento

ha commentato così la vicenda dell'Intercity Reggio Calabria - Torino infestato da zecche sulla quale la Procura di Torino ha aperto un'inchiesta.

NORMALE, QUANDO SI LASCIA QUESTE COSE IN MANO A PESCECANI PRIVATI.....
MA SE NON SBAGLIO ....anni fa ricordo che qualche ministro o chi per lui aveva l'appalto delle pulizie sui treni...c'e qualcuno che si ricorda ?

ivana iorio 05.09.05 14:28| 
 |
Rispondi al commento

Quanto piacciono a gl'americani i filmini sulle catastrofe naturali ( e nn solo)!!
Non avrebbero potuto immaginare uno piu avvincente di questo, non manca niente , l'esodo di chi puo farcela economicamente e lasciare tutto, l'agrapparsi alle poche cose di chi non ha niente , le bande che seminano il terrore aprofittando di ogni situazione, saccheggiando , controllando le zone dove si trovano i poveri refugiati, e, in fine i cattivi poliziotti che lasciavano le loro postazioni per mancanza di motivazione, ormai hanno perso tutto , non vogliono lasciare anche la vita.
Che cosa manca in questo classico film -catastrofe che tanti soldini a dato al cinema americano?
Certo! Non c'è ne rambo, ne superman, nemmeno l'uomo ragno, insomma . manca l'eroe che puo contro il sistema, che puo muovere montagne, l'americano che si sveglia nel momento giusto per salvare i poveri solo per altruismo ed amore al prossimo , e sopra tutto per amore alla america stesa.
Non ci sono i buoni in questo film , solo dei disgraziati poveri di altruismo, altri piu disgraziati poveri anche di soldi.
Se questa non fosse una terribile tragedia e fosse invece un filmeto , sarebbe della peggior specie. Se pensiamo che anche il regista chiede aiuto a paesi piu poveri perchè lui a speso i suoi soldini creandone un'altro film- catastrofe, che non era naturale però era lontano da casa e quei morti non li vedeva in televisione la divertente e spensierata New Orleans di una settimana fa.

Danila polini 05.09.05 14:28| 
 |
Rispondi al commento

Infatti c'è stato un silenzio assordante. Dopo aver visto la pagina ho letteralmente presidiato i vari "TG", nei tanti canali di cui si compone il nostro "DEMOCRATICO E bla bla bla" sistema di informazione. Immaginiamo l'imbarazzo assordante in cui si troveranno, se si riuscirà a pubblicare la lista dei cittadini "perbene" che siedono in parlamento.Un'ultima cosa per me importante: nel post di Beppe c'è una frase... "non hanno parlato di NOI..". Ecco, è questo noi che è importante. Ci sono molte differenze fra "NOI" che non ci sentiamo rappresentati da nessuno, ma è arrivato il momento che NOI (tutti) impariamo ad essere presenti e responsabili e COMPORRE le nostre differenze in qualcosa di utile per tutti. In questo BLOG si fanno importantissime battaglie civili, non si chiede il rovesciamento violento del sistema capitalista. Non si sbandierano dittature del proletariato o liberismo cieco ed irresponsabile, e qualunque infame del pianeta può trovare quello che si merita su questo Blog.
E ora, con questa pagina su fazio, si è anche cominciato a fare.Magari qualcuno arriccerà il naso dicendo..." e vabbè è poco...", e vabbè, sarà pure poco, ma è la prima, e comunque penso che non sia una questione di tanto o poco, di primario o secondario. Oggi la partita si gioca in torno alla QUALITA' del fare. E quando le cose si fanno affrontando i temi veramente importanti e cercando la partecipazione della gente...La partecipazione si trova, e si può cominciare a ben sperare.
Un Abbraccio a tutte/i.

marco di natale 05.09.05 14:27| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: Luigi Bellomi il 05.09.05 14:21

luigi bellomi mi sembra che tu non abbia letto tutti i post seguiti al tuo: 2+ 2 fa quattro.
Se invece li hai letti non occupare lo spazio per niente

marcello corrado 05.09.05 14:27| 
 |
Rispondi al commento

Ho appena fatto il bonifico (via internet!) per l'annuncio "pubblicitario" del parlamento pulito.

E vai! Democrazia diretta! Vediamo se smuoviamo un pò queste acque paludose.

Saluti a Beppe e ai bloggers.

sascha iacopini 05.09.05 14:27| 
 |
Rispondi al commento

Ci vuole democrazia diretta.
Questa nostra democrazia assomiglia ad una dittatura nascosta, una dittatura oligarchica che dura da SESSANTA anni, preceduta da una guerra mondiale e ancora da altri VENTI anni di dittatura vera e propria che fu il fascismo. Se andiamo ancora prima del 1922 scopriamo che la monarchia assoluta dei Savoia e dei suoi pupi-governatori dal 1860 aveva fatto scappare dall'Italia milioni di persone senza lavoro e condannati alla fame e alla miseria. Inoltre ha cancellato per sempre due grandi Capitali europee e mediterranee, Napoli e Palermo, che avevano scritto e stavano scrivendo straordinarie pagine di storia.
Oltre a condannare città meravigliose come Roma, Firenze, Venezia a semplici capoluoghi di provincia.
L'Italia è nata già morta.
In quanti sanno che i piemontesi per conquistare il Sud si allearono con mafiosi e camorristi, oppure presero accordi segreti con il papato, oppure truccarono clamorosamente quasi tutti i "plebisciti" a favore dell'unità d'Italia ?
Noi stiamo vivendo in un paese nato da tutto ciò.
Potrebbe anche andare peggio......"toccato una volta il fondo, non contenti, stiamo anche scavando".

B E P P E G R I L L O D O C E T

Lucio da Caserta Commentatore in marcia al V2day 05.09.05 14:24| 
 |
Rispondi al commento

Beppe... questa volta sono "perfettamente daccordo a metà con te".

E' verissimo quello che dici a proposito dei media "di una volta" (cioè tradizionali) ma fai attenzione a dare a tua volta credibilità a quello che scrivi.

Alexa.com è una iniziativa furba, che potrebbe tuttavia essere bella... se solo fosse veritiera al 100%.

Installando la Alexa toolbar sul proprio pc (unica fonte per il calcolo degli indicatori che pubblichi con orgoglio) si sta in realtà installando un potente spyware (software che "spia" quello che fate su internet e lo trasmette ad un servere centrale, di porprietà di Amazoon).

Non facciamo si che la logica che regola il mondo che combatti prenda piede anche su internet, le statistiche di traffico di un sito (problema assai profondo, anche e soprattutto in relazione a quello che hai scritto qui) vanno calcolate secondo standard seri.

Le 150 persone (più corretto dire browser) ogni milione (il tuo picco di settembte) che sono connesse a beppegrillo.it rappresentano i browser (solo IExplorer) che hanno installato Alexa Toolbar, ingari -o quasi- della spiatona che stanno facendo fare ad Amazoon (che non fa beneficenza mi sembra).

Pubblica i Tuoi dati, le Tue statistiche.
Lo scrivi tu stesso infondo: noi ci fidiamo più di te che di quello stupido aggeggio software.
ciao
Tom

Tommaso Beccuti 05.09.05 14:24| 
 |
Rispondi al commento

ATTENZIONE E' MOLTO IMPORTANTE!!!

Il mio post non è prettamente inerente al topic, ma ho appena letto un articolo [http://jack.logicalsystems.it/homepage/techinfo]che mi ha sconvolto.

Il POTERE si sta organizzando a livello globale per TOGLIERCI l'unico strumento di LIBERTA e DEMOCRAZIA che abbiamo cioè INTERNET!!! Prego tutti di leggerlo, almeno nella prima parte poichè è molto lungo.

Beppe spero tu legga il mio commento e ti possa documentare, anche per confermarne (spero di no) l'autenticità. Se ciò che è scritto nell'articolo ci aspetta un incubo. Come togliere l'unica finestra dalla cella di un carcerato.

Davide Cocchis 05.09.05 14:22| 
 |
Rispondi al commento

proprio sull'Unità di oggi si parla dell'iniziativa "Fazio, vattene".


SI VEDE CHE OGGI NON AVEVANO NESSUNO DA DENIGRARE

IVANA IORIO 05.09.05 14:21| 
 |
Rispondi al commento

perche' ,non far stampare delle magliette con ,la scritta "FAZIO VATTENE" in modo da coinvolgere ,anche incuriosendolo il cittadino che non ha alcun interesse nei confronti di questi problemi. potrebbe funzionare anche per il resto. vedi condannati in via definitiva etc etc

mario piazza 05.09.05 14:20| 
 |
Rispondi al commento

SCUSATE...Ma dove è finita la macchina ad idrogeno dello svizzero?....non se ne parla più neanche al Blog. Grillo, al tuo spettacolo del '95 a Bellinzona portasti quella meravigliosa macchina ad idrogeno...

Perchè non compriamo una pagina per pubblicizzarla?

Alessandro Barberi 05.09.05 14:20| 
 |
Rispondi al commento

Già perchè il problema non è chi ruba, si inventa soldi e aumenti di capitale, ma chi fa la spia.
Tornando però all'argomento iniziale, ciò che mi premeva sottolineare, e che spesso, nell'ampio mondo che potrebbe raccogliere cronisti, inviati, reporter, giornalisti ufficiali e non, freelance e semplici appassionati di verità, non è corretto dire che TUTTI piegano la schiena, che tutti si girano dall'altra parte o seguono la velina. Non è realmente così.
E vero piuttosto che c'è chi fa più strada, e magari la fà in bici ed in discesa, e chi si deve arrampicare a mani nude tra insabbiamenti, reticenze difficoltà e perchè no, minaccie.
La storia del nostro paese è piena di personaggi coraggiosi che hanno avuto la forza di cercare, di capire, di trasmettere.
Persone, come De Mauro, Ilaria Alpi, Peppino Impastato. Giornalisti o sempliciemente giovani con la voglia di "trasmettere". Od uno su tutti, Pierpaolo Pasolini, un intellettuale prestato alla verità.
Percui trovo giusto fare un distinguo. Tra un "meccanismo" di acquisizione, mantenimento e sfruttamento del potere e dell'informazione (non a caso o parlato di Fazio e Fiorani...)giornalistica. Ben altra cosa è l'idea che dovrebbe essere alla base di chi almeno fà un "certo" tipo di notizie, e cioè che fare informazione è una specie di missione. Non vi è spazio per personalismi. Non vi è spazio per interessi personali od economici. Non ci dovrebbe essere spazio.
Per cui, non posso che dare ragione a Grillo, precisando però che l'opera delle persone è spesso più pericolosa di qualsivoglia "istituzione", più amorale e senza alcuna forma di etica.

Mario Scafroglia 05.09.05 14:20| 
 |
Rispondi al commento

PORTAEREI ?? CON 2.7 MILIARDI DI EURO TI DANNO I REMI !!!

carlo raggi 05.09.05 14:20| 
 |
Rispondi al commento

Remo La Barca

...MI SEMBRA GIUSTO....

IVANA IORIO 05.09.05 14:19| 
 |
Rispondi al commento

Oggi si fa protesta col mio blog
http://adriano2001.blog.excite.it/

Sandro Sandri 05.09.05 14:19| 
 |
Rispondi al commento

Il quarto potere in Italia non esiste più!
E di certo sorgono dubbi sul fatto che sia esisitito in passato....ma ora è sicuro!
Ogni volta che guardo un "rotocalco per deficienti", ovvero i TG, mi chiedo se quel termine non sia fin troppo un complimento!
Ormai non esiste più libertà di informazione al di fuori della Rete...tutto viene vagliato, filtrato, omesso....per fortuna esiste il diritto all'informazione!!
E ai signori che tutt'ora osano definirsi giornalisti ricordo che hanno una coscienza....e un dovere di fronte a tutti e a quel diritto di libertà di stampa al quale si appellano quando li si critica per il loro operato! Vergona!!

Pierluigi Marzani 05.09.05 14:16| 
 |
Rispondi al commento

tempo fa mi è parso di leggere che noi "ITALIA", avevamo comprato una portaerei.

ma dico che caspita ce ne facciamo?

quei soldi ce li rubano a noi ca@@io_

grazie per il link, me lo leggo dopo con calma

SEMBRA UNA GRANDE IDEA FINALMENTE

ciao

Postato da: Paola Martello il 05.09.05 14:05
_____________________________________________
INFATTI RISULTA ANCHE A ME:
Mi e' stato detto che dietro la commessa della portaerei c'e' tutto un intrallazzo di favori verso la lobby delle armi italiane che , vi ricorderete, erano state costrette a interrompere la produzione di quei bei giocattoli per bambini che erano le mine antiuomo.
be' queste ditte pretendono di continuare a lavorare e quindi perche' non commissionargli una bella portaerei che e' un oggetto di vitale importanza per i problemi dell'italia. (non ricordo bene la cifra ma mi pare 75000 miliardi di vecchie lire).
Poi sapete come vanno queste cose: quando chi compra e' lo stato i prezzi salgono (vedi lenzuola d'oro).
_Costo di un aereo militare 2000 miliardi di lire

marcello corrado 05.09.05 14:16| 
 |
Rispondi al commento

@ Postato da: Luigi Carloni il 05.09.05 14:10

grazie non mi ricordavo la città


""
da "il manifesto" del 21 Luglio 2004

Officiato da Ciampi il varo in Liguria della Conte di Cavour, la prima portaerei italiana. E' lunga come due campi di calcio, arriva da Taranto al Golfo con mezzo serbatoio, ha una poppa tricolore di 700 metri quadri, trasporta 1.200 uomini e un sinistro sogno di grandezza. Che costa 2,7 miliardi di euro

""

vedi il punto, secondo me, non è se dobbiamo avere o non avere le forze armate, ma 2,7 MILIARDI DI EURO per una portaerei del cavolo che non ce ne facciamo niente e ci rubano i soldi dalla busta

senza considerare il costo a mantenerla

ciao

Paola Martello 05.09.05 14:15| 
 |
Rispondi al commento

Come altri avranno notato, proprio sull'Unità di oggi si parla dell'iniziativa "Fazio, vattene".

Noce Filippo 05.09.05 14:15| 
 |
Rispondi al commento

Tecnicamente la comparazione effettuata su alexa mi sembra priva di significato, chiunque si occupi professionalmente di web-traffic può capire che questi ranking sono paragonabili alle reminiscenze giovanili nei bagni...
Con ciò non voglio sminuire il pregevole lavoro di informazione che ammiro e stimo.

Saluti.

Sergio Rabellino 05.09.05 14:13| 
 |
Rispondi al commento

...Ma dove è finita la macchina ad idrogeno dello svizzero?....non se ne parla più neanche al Blog. Grillo, al tuo spettacolo del '95 a Bellinzona portasti quella meravigliosa macchina ad idrogeno...

Perchè non compriamo una pagina per pubblicizzarla?

Alessandro Barberi 05.09.05 14:13| 
 |
Rispondi al commento

Preparo il passaporto per il Canada.

Leggete qua :
http://letterafinanziaria.repubblica.it/index.jsp?s=titoli_in_primo_piano&l=dettaglio&id=38428

e qua :
http://www.repubblica.it/2005/i/sezioni/economia/banche14/bossifaz/bossifaz.html

Ma Bossi non era quello che voleva andarsene
dall'Europa ? Non era quello che voleva tornare
alla lira ?
E che ci fa al parlamento europeo ?

Spero che anche gli elettori della Lega si ravvedano.

Remo Williams 05.09.05 14:13| 
 |
Rispondi al commento

www.simec.org

DA VEDERE !!

carlo raggi 05.09.05 14:10| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: Paola Martello il 05.09.05 14:05
Solo per la precisione, e' stata costruita a Monfalcone, non comprata. Comunque, se pensi che le forze armate (previste dalla costituzione) non servano basta votare di conseguenza.

Luigi Carloni 05.09.05 14:10| 
 |
Rispondi al commento

Chi volesse avere il file mp3 dell'intervento
di Grillo a Radio DeeJay del 1/9/2005
così così da poterlo ascoltare offline
può scrivermi all'indirizzo rcolaianni@inwind.it.
Raccolgo le richieste e invio alle 16.00.

Su eBay ho messo un annuncio con la scansione della pagina
uscita sulla Repubblica e in un giorno ci sono
stati quasi 700 visitatori - ora siamo a più di 1.000

http://cgi.ebay.it/ws/eBayISAPI.dll?ViewItem&item=6557921513

siamo davvero tanti

ciao

Raffaele Colaianni 05.09.05 14:08| 
 |
Rispondi al commento

@ Postato da: marcello corrado il 05.09.05 13:59

tempo fa mi è parso di leggere che noi "ITALIA", avevamo comprato una portaerei.

ma dico che caspita ce ne facciamo?

quei soldi ce li rubano a noi ca@@io

grazie per il link, me lo leggo dopo con calma

SEMBRA UNA GRANDE IDEA FINALMENTE

ciao

Paola Martello 05.09.05 14:05| 
 |
Rispondi al commento


Vi segnalo che sul mercato di Vicenza non esistono gommini (ho chiesto a qualche concessionario e a tre negozi di autoricambi) per la manutenzione delle spazzole tergicristallo delle Volkswagen Passat anno 2003 (tali gommini si trovano al costo di circa due Euro per le altre autovetture).

Di conseguenza per la sostituzione delle stesse è necessario spendere (come nel mio caso) 25 Euro a spazzola (quasi 100.000 lire del vecchio conio).

Mi chiedo se sia possibile un tale costo e un tale spreco. Grazie.

Andrea Valente

Andrea Valente 05.09.05 14:03| 
 |
Rispondi al commento

COSTO DI UN, DICO UNO, AEREO MILITARE: 2000 MILIARDI DI LIRE

AGGIUNGI POI CHE QUANDO NON SCARICANO BOMBE
SCARICANO VELENI:

DIGITATE SCIE CHIMICHE

marcello corrado 05.09.05 14:03| 
 |
Rispondi al commento

Per i tecnici:

C:\>whois giornale.it

**************************************************
* Please note that any results obtained are a *
* subgroup of the data contained in the database *
* *
* The full objects' data can be visualised at: *
* http://www.nic.it/RA/database/index.html *
**************************************************

domain: giornale.it
org: Sandro Cavalli
org-unit: Persona Fisica
descr: news attualità
descr: Italian 2nd-level domain
admin-c: SC2504-ITNIC
tech-c: WICM1-ITNIC
postmaster: WICM1-ITNIC
zone-c: WICM1-ITNIC
nserver: 85.235.128.3 ns.widhost.net
nserver: 209.235.203.27 ns2.widhost.net
remarks: Fully Managed
mnt-by: WIDE-MNT
created: 20000518
expire: 20060313
source: IT-NIC

role: Widestore IT ccTLD Management Staff
address: Widestore srl
address: Via Borgo dei Leoni 70/F
address: 44100 Ferrara (FE)
admin-c: ON76-ITNIC
tech-c: ON76-ITNIC
nic-hdl: WICM1-ITNIC
mnt-by: WIDE-MNT
source: IT-NIC

person: Sandro Cavalli
address: Via Atalarico 66
address: I - 48100 RAVENNA (RA)
nic-hdl: SC2504-ITNIC
source: IT-NIC

Francesco Sblendorio 05.09.05 14:02| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: Luigi Bellomi il 05.09.05 12:31

Bellomi, ringrazia il tuo misero dio di averti fatto bianco e privo di una qualsivoglia visione d'insieme delle cose. E ringrazialo per quella flebile luce che abbaglia i tuoi neuroni paralizzandoli.
Ringrazialo almeno tu.
incredibile la superficialità e vuotaggine con cui t'argomenti.

tornado ai media; questi promuovono la cultura di cui la massa abbisogna. Quindi nessuna meraviglia sulle limonate della Ferilli o sul culo della blasi. Grillo che si lamenta di un corrotto (e mi lamento anch'io) non fa audience. Berlusconi che si autoproclama re di noi altri sudditi sodomiti, si.

carlo piero

carlo piero 05.09.05 14:02| 
 |
Rispondi al commento

C:\>whois ilgiornale.it

**************************************************
* Please note that any results obtained are a *
* subgroup of the data contained in the database *
* *
* The full objects' data can be visualised at: *
* http://www.nic.it/RA/database/index.html *
**************************************************

domain: ilgiornale.it
org: Società Europea di Edizioni spa
descr: edizioni di quotidiani e periodici
admin-c: GGBV1-ITNIC
tech-c: FM8-ITNIC
postmaster: FM8-ITNIC
zone-c: FM8-ITNIC
nserver: 212.210.177.22 dns.unh.net
nserver: 212.210.177.23 dns2.unh.net
nserver: 217.169.111.17 dns3.fabbricadigitale.it
mnt-by: FABBRICADIGITALE-MNT
created: 19980422
expire: 20060605
source: IT-NIC

person: Gian Galeazzo Biazzi Vergani
address: via Gaetano Negri 4
address: I- 20123 Milano
address: Italy
nic-hdl: GGBV1-ITNIC
source: IT-NIC

person: Francesco Meneghetti
address: Via Volta 3
address: I- 26041 Casalmaggiore CR
address: Italy
nic-hdl: FM8-ITNIC
source: IT-NIC

Francesco Sblendorio 05.09.05 14:01| 
 |
Rispondi al commento

E' accaduto con Cragnotti-Cirio. E' accaduto con Tanzi e la Parmalat, coi Bond Argentini, ed oggi c'è lo strano episodio di Antonveneta...
Nessuno si ricorda che tra le banche coinvolte nell'"operazione Parmalat" vi era la Deutsche Bank, oggi indagata nella vicenda Fiorani-Ricucci-Fazio.
In molti notarono, al tempo, che il dimezzamento da 15 a 7 anni come termini per la prescrizione dei reati finanziari e di bilancio (finanza creativa?), era di fatto una depenalizazione del reato, (infatti tutti i reati anteriori ai 5 anni circa dall'incriminazione, rimangono impunibili) ma la cosa fini lì. Salvo poi tutto ciò che è arrivato dopo.
Nessuno si ricorda che tuttte le banche rientrarono (alcune anche in tempi molto sospetti, cioè a ridosso del crack...) dei capitali spesi per l'acquisto di Bond, cedendoli a privati, pur avendoli selezionati "esclusivamente per investitori istituzionali" cioè banche e assicurazioni, salvo poi venderli "esclusivamente" a privati.
Ed escludendo i casi più datati (dai Calvi ai Sindona, quando la BI era un istituto stimato, quella per capirsi degli Ambrosoli, liquidatore dell'Ambrosiano e liquidato dalla Mafia...), soltanto dagli avvenimenti più recenti avremo dovuto intuire che serviva più controllo. Più serietà. Più indipendenza, più controllo.
Ed invece di discutere seriamente sull'ordinamento della banca d'Italia (non per cogliere l'attimo, bensì per costituirlo tale momento di riorganizazione) per avvicinarla a modelli più sicuri ed efficienti, ci ritroviamo a discutere un modo "soft" di sbarazzarci dello "scomodo" Fazio (non a caso lo difende SOLO la Lega, cui Fazio aveva salvato la loro "Banchetta"...)che ormai (non e certo parlando di mandato a termine che si cancellano le ombre che avvolgono palazzo Koch) ha la ore contate.
Al contrario è gettonatissimo l'argomento "intercettazioni", quasi si volesse mettere le mani avanti contro altri "spioni".


Mario Scafroglia 05.09.05 14:01| 
 |
Rispondi al commento

@ Postato da: Domenico Angiola il 05.09.05 13:56

hai ragione è assente

e secondo me è perchè ha la coscienza sporca

sai è stato un governatore di una banca un pò strana

ciao

Paola Martello 05.09.05 14:01| 
 |
Rispondi al commento

certo che il buon Bush invece che invadere l'IRAK spendeva i soldi per il suo popolo, forse c'erano meno morti e meno poveri, a casa sua

ciao

Postato da: Paola Martello il 05.09.05 13:56

COSTO DI UN, DICO UNO, AEREO MILITARE: 2000 MILIARDI DI LIRE

marcello corrado 05.09.05 13:59| 
 |
Rispondi al commento

@giorgia
passo meta' dell'anno in zone sri lanka, india e thailandia (per lavoro: progetti umanitari) ed ho seguito operatori umanitari, giornali e tv locali (thai, sri lanka) nel dopo-tsunami.
provi ad informarsi, per esempio, sul bangkok post, sul pattaya mail del periodo (sono in inglese, quindi comprensibili) e veda cosa viene denunciato

olga bernardi 05.09.05 13:58| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
son qui per raccontarti una voce di popolo che da qualche tempo circola tra gli abitanti di un ridente paesino della provincia romana.
Il paesino in questione ha dato i natali a un personaggio che oggi continua a stare sulle prime pagine dei giornali e nei registri di pubblici ministeri e magistrati.
Questo "self-made-man" con aplomb da borgataro continua a sventolare ai quattro venti la sua storia professionale come una incredibile sequela di successi, a cui è giunto senza l'aiuto di nessuno.
Prescindendo dal fatto che il salf-made borgataro ha dato "sòle" a destra e manca anche prima che gli venisse la voglia di comprarsi un giornale a tiratura nazionale e oltre, rimane una questione aperta che è una ciliegina.
Molte persone di San Cesareo conoscono bene le qualità dell'uomo self made... talmente bene che si vocifera una storiella da leccarsi le orecchie.
A quanto pare (sempre da voci di popolo che bisognerebbe approfondire con cura) il nostro odontotecnico si è trasformato in magnate della finanza in modo repentino. Gira la voce che prima di veder moltiplicare il suo saldo di conto corrente, il nostro furbetto del quartierino abbia svolto un lavoretto da autista privato ...
Lo so che forse già hai capito tutto.
Sembra che il suo datore di lavoro fosse un tale Paolo ( non io ti assicuro... che mi chiamo Paolo)... diciamo così... un Paolo molto potente... quasi come il portatore nano di democrazia... e dico quasi.
Ci tengo a sottolineare... sono voci di popolo che andrebbero approfondite.
Baci

paolo dessi 05.09.05 13:58| 
 |
Rispondi al commento

c'e' qualcuno di piacenza?

danut decaroli 05.09.05 13:58| 
 |
Rispondi al commento

sono d'accordo, ma cosa si può fare?

ciao

Postato da: Paola Martello il 05.09.05 13:39

VAI SUL SITO WWW.SIMEC.ORG
leggerai una storia che sembra una favola talmente e' bella.
Si racconta che una brava persona ,nonche'docente universitario, prof. Auriti qualche anno fa ha stampato di sua iniziativa una moneta locale raddoppiandola di valore rispetto alla lira (allora in vigore) e incrementando la ricchezza locale. Senza infrangere nessuna legge.
E' successo che un giorno si sono presentati 120 tra cabinieri, guardia di finanza, ecc.. sequestrando questa moneta adducendo che il prof. auriti aveva infranto una norma bancaria.
C'e stato un processo di appello e gli e' stato dato ragione, quindi la favola non finisce qui

marcello corrado 05.09.05 13:57| 
 |
Rispondi al commento

Come molti gia' sapranno il 19 settembre Beppe Grillo sara' al Palamazda di Milano ore 21.30 sono gia due giorni che ci penso e volevo proporre a chi ne volesse prendere parte di volermi contattare per organizzare il viaggio in Pulman andata/ritorno io abito a Genova e potrei contattare le ditte di trasporti per conoscere i prezzi e disponibilita se ci siete battete un colpo se siamo un certo numero si puo fare,ovviamente va da se che mi posso occupare della zona di genova ma sicuramente altri potrebbero condividere l'idea.
La mia mail: rosafranz@virgilio.it

rosella franzelli 05.09.05 13:57| 
 |
Rispondi al commento

Cara Paola
L'attuale Presidente della Repubblica non mi pare che abbia fatto atti contro la Costituzione,anche perchè il suo compito è proprio quello di difenderla da eventuali attacchi.
Il problema è che ha dei limiti e lo sento assente dal punto di vista Istituzionale.
Non paragoniamo Bush all'eventuale Presidente della Repubblica Italiana con superpoteri, il Presidente della Repubblica Italiana deve vigilare con il massimo dei poteri riferendosi sempre alla Costituzione ( che i nostri predecessori hanno stilato con alti contenuti democratici).

Domenico Angiola 05.09.05 13:56| 
 |
Rispondi al commento

certo che il buon Bush invece che invadere l'IRAK spendeva i soldi per il suo popolo, forse c'erano meno morti e meno poveri, a casa sua

ciao

Paola Martello 05.09.05 13:56| 
 |
Rispondi al commento

"il popolo itagliano e' minorenne, e va guidato !"

Silvio il bello

carlo raggi 05.09.05 13:55| 
 |
Rispondi al commento

Secondo me è tutta colpa del sudoku.
Pensate che ormai anche i giornali spagnoli ne sono ricoperti. Non fai in tempo a leggere un articolo che nel basso della pagina intravedi la scacchiera sbiadita di quel gioco del cazzo che si fa anche sulla sabbia.
Ora tutti sanno contare grazie al sudoku su tutti i giornali occidentali.
(Ora vado a vedere se abhuillsardehhrt cell'ha...)

Alessandro del Gallo 05.09.05 13:53| 
 |
Rispondi al commento

DA repubblica un articolo sul far west americano.Succederebbe lo stesso in qualsiasi altro angolo di mondo?
Piombati nel terzo mondo senza elettricità si è spenta anche la luce della ragione...
Quanto quello che sta succedendo è frutto dello stile di vita americano?
Cosa ci viene in mente ripensando a "bowling at Colombine" di Moore, ponendolo in questo contesto?
Scusate, non centra ma...

http://www.repubblica.it/2005/h/sezioni/esteri/katri/suicidi/suicidi.html

Gianmaria Silvello 05.09.05 13:51| 
 |
Rispondi al commento

Gli sciacalli e' gente che approfitta di situazioni tragiche, dove si crea un vuoto e un caos nel controllo delle cose pubbliche e private !

Come chiamare i politici itagliani, i finanzieri, le banche, le assicurazioni che si approfittano del 'buonismo' del cittadino itagliano ??

Non occorre un uragano perche' gli sciacalli mostrino la loro vera faccia !!

carlo raggi 05.09.05 13:48| 
 |
Rispondi al commento

Se guardi i video delle razzie vedi solo gente nera che li fa', è un caso oppure i cameraman erano tutti razzisti?

... E SIETE LAUREATI ?....

IN GEORGIA, LOUISIANA, SUD CAROLINA, QUELL'ALTRO STATO DI ELVIS,,,,,SONO GLI STATI CHE IMPORTARONIO GLI SCHIAVI PER LE PIANTAGIONI DI COTONE E TABACCO.......OVVIO CHE IN 200 E PIU' ANNI LA LORO PRESENZA E' AUMENTATA NOTEVOLMENTE .....CERTE CITTA' TIPO ATLANTA, NEW ORLEANS, CHARLESTON...LA MAGGIORANZA DELLA POPOLAZIONE E' NERA...I BIANCHI SONO IN MINORANZA...

IVANA IORIO 05.09.05 13:47| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato