Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

La Banda Bassotti


banda-bassotti.jpg
Fonte: www.jlcomicart.de

I nostri manager, i nostri dipendenti in Parlamento guadagnano, guadagnano, guadagnano.

Ma quanto guadagnano?
Più di tutti gli altri.

In Europa siamo, anche in questa classifica, saldamente al primo posto.

Di cosa ci lamentiamo, vogliamo mettere in discussione uno dei pochi primati che ci rimangono, insieme al debito pubblico?
Se fossero pagati in base al rendimento non potrebbero neppure vivere in case popolari e fare la spesa nei discount.

L' Alitalia ipoteca la flotta e Cimoli ha uno stipendio di 2.284.500,00 euro all'anno, pari a 190.375,00 euro mensili (le principali compagnie aeree europee sono in utile e i loro amministratori delegati guadagnano molto meno).

Telecom ha un'indebitamento di 45 miliardi di euro e i suoi manager sono i più pagati in Europa.

I parlamentari italiani sia qui che all'Europarlamento surclassano i loro colleghi europei.

Perchè sono pagati così tanto?
Forse sono, gira che ti rigira, sempre gli stessi, lo stesso clan, che governa e fa il c..o che vuole e si divide il bottino, che rispondono solo al potere e non agli azionisti e ai cittadini.


Ragazzi sto studiando le vostre proposte. E’ come leggere "Guerra e Pace" di Tolstoj… 800 pagine fronte-retro! Appena le avrò lette tutte, pubblicherò le più significative.

18 Ott 2005, 15:00 | Scrivi | Commenti (1694) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

ciao ho 6000 azioni alitalia le ho comperate a 82 centesimi ora valgono 44 centesimi ma non si possono vendere . ci daranno gli indennizzi l'ho pure votato sono un .......

andrea curzi 21.03.09 23:15| 
 |
Rispondi al commento

Chi ha in casa un tossicomane è ridotto come noi con l' ALITALIA. Ti mette le mani nel portafoglio e ti ruba i soldi, in cambio devi andare in ospedale ad assisterlo ed in galera a riprendertelo. Che culo, proprio una bella vita !
Regaliamo Alitalia, ci guadagneremo in soldi risparmiati nei prossimi 5 anni. Mettiamola in comunità, come si fà con ogni figlio a cui si vuole bene. Regaliamola a chi sà come si gestisce una compagnia, tenerla con gestione in italia ( minuscolo obbligatorio) è criminale, antisociale e toglie soldi a chi ne ha bisogno, e creerà ( stampatevi queste righe e rileggetele entro 6 anni) un'altra mangiatoia per maiali italiani.
Pierpaolo

Pierpaolo Gaspardo 04.04.08 23:01| 
 |
Rispondi al commento

Beppe ti do un consiglio anche se non richiesto tanto è gratis, lascia perdere, continua a fare il comico,

Giuliano Giacomoni 17.09.07 14:31| 
 |
Rispondi al commento

BASTA CON LE PUBBLICITA SULLA RAI TARGATE BERLUSCONI.

Il pirla ci obbliga a guardare le pubblicità sulla Rai, mentre lui incassa fior di moneta.
Il pirla ha monopolizzato tutta la Rai, e ci costringe a vedere gente come Simona Ventura, Bertolini, Cesare Cadeo (il re delle televendite di Mediaset) Roberta Lanfranchi ecc. Se volevo vedere mediaset cambiavo canale
Ma il governo non fa niente? Evidentemente c'è stato un accordo Prodi/Berlusca.

Ma andate a c..... coglioni !!!

Alessandro Bagnati 12.04.07 12:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BASTA CON LE PUBBLICITA SULLA RAI TARGATE BERLUSCONI.

Il pirla ci obbliga a guardare le pubblicità sulla Rai, mentre lui incassa fior di moneta.
Il pirla ha monopolizzato tutta la Rai, e ci costringe a vedere gente come Simona Ventura, Bertolini, Cesare Cadeo (il re delle televendite di Mediaset) Roberta Lanfranchi ecc. Se volevo vedere mediaset cambiavo canale
Ma il governo non fa niente? Evidentemente c'è stato un accordo Prodi/Berlusca.

Ma andate a c..... coglioni !!!

Alessandro damiani 12.04.07 12:20| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe grazie a te molta gente conosce scandali e verità della nostra Italia che ci governa.Perchè non proponi uno sciopero generale dei giornalisti ad oltranza (dato che il potere della classe politica è nei mas-media e senza di questi sarebbero poca cosa) affinchè tutti quelli che hanno avuto problemi con la giustizia siano cacciati dalle loro sedi.Riprendere la libertà di scrivere è il passo più breve per la crescita di un buon Stato.
Roberto

roberto peri 17.11.06 19:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

i nostri parlamentari guadagnano + del doppio di un loro collega svedese e più del triplo del collega spagnolo. non sarebbe ora di equiparare i loro stipendi alla media europea e dato che noi siamo i loro datori di lavoro non sarebbe utile decidere ( noi )di tagliare il lo stipendio che gli versiamo mensilmente?
loro non lo faranno mai con un voto in parlamento ma se il popolo è sovrano. abbiamo organizzato referendum per decidere dove i cani debbano pisciare... possiamo organizzarne uno che fissi un tetto per il loro stipendio...

isaia lodetti 24.09.06 20:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Signori,

nel dicembre 2005 alla Camera dei Deputati e in gennaio 2006 alla Camera dei Senatori è stata approvata la legge secondo cui gli ex Parlamentari e ex Consiglieri Regionali possono diventare direttori generali, amministrativi e sanitari presso le Asl locali.
Ex politici senza specifiche competenze in materia di Sanità possono andare a dirigere questo comparto della nostra Società che ha un bisogno impellente di gente competente e preparata.
Siamo di fronte all'ennesima spartizione politica e ad ulteriori sprechi di denaro pubblico. Gli stipendi di questi manager sono sproporzionati di fronte ai risultati conseguiti e intanto le strutture della Sanità restano di una obsolescenza inaudita.

marco sturaro Commentatore in marcia al V2day 27.02.06 21:57| 
 |
Rispondi al commento

Messaggio di AlertBox #48

E SE DOVESSE SUCCEDERE?

E se dovesse succedere? Dovesse accadere un incidente aereo
all’Alitalia? Tra le incerte notizie sul caos della compagnia “di
bandiera” abbiamo letto anche di “stop ai controlli degli aerei”. Col
casino disumano attorno alla compagnia aerea italica di chi sarebbe la
colpa in caso di disastro aereo? Sarebbe del governo, dei sindacati,
di Maroni o Cimoli?
Crediamo che anche per questa ipotetica “strage di stato” la colpa non
sarebbe di nessuno come è stata di nessuno la colpa di altre orrende
stragi.
L’italia è l’unico stato al mondo, perlomeno tra quelli considerati
“civili”, dove decine di processi in decine di anni non hanno mai
fatto luce su massacri efferati come le stragi di piazza Fontana,
dell’Italicus, di Bologna; dopo avere fatto di tutto per dare la colpa
ai “neofascisti”, o presunti tali, ora ci dicono che non sanno chi è
stato.
Anche per la sciagura Alitalia tenterebbero di dare la colpa ad un
qualche leghista, ad un qualche neofascista, ad un qualche “Milosevic”
o “Saddam” di turno.
In attesa che tutti si dimentichino che “l'italia è un paese senza
memoria e verità” come scrisse una volta Leonardo Sciascia.

Domenico Gatti
Canna-Power Team

http://www.fottilitalia.com/
il sito anti-italiano per eccellenza

marcello ariosti 26.01.06 16:24| 
 |
Rispondi al commento

Alitalia:
Sanno la maggior parte dei cittadini Italiani, che grazie all'attuale management, la sicurezza è stata calpestata?
Chiedete al Sig.Cimoli quanti Tecnici, se ne sono andati negli ultimi 5 anni?
Quanto tempo occorre per formarne uno? 10 anni
Hanno aumentato l'intervallo tra una Ispezione Giornaliera del 50%, passando da 24 ore a 36 ore estendibile fino a 48, hanno eliminato il controllo ad ogni volo, questo causa frequenti ritardi e/o cancellazioni anche perchè cominciano a mancare le parti di ricambio!!!
Inoltre ci sono più dirigenti che lavoratori.
E gli Equipaggi che contuinuano a fare su e giù tra Roma e Milano?

Saluti
Francesco

Francesco Canale 12.01.06 07:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


====================================================================================================


Il Patto dello Sciacchetrà

Le ultime dichiarazioni di Fiorani stanno facendo emergere la verità sull’incontro che ha visto il SENATORE LUIGI GRILLO, Gran Maestro dell’operazione di corruzione e appropriazione indebita più sporca dalla fine di Tangentopoli.

L’incontro ha visto la partecipazione di: Fazio, Fiorani, Berlusconi e Grillo. Le dichiarazioni ufficiali vollero far passare l’idea di una difesa delle banche italiane contro l’assalto dei Barbari europei.

In realtà, il Senatore Luigi Grillo, eletto in Liguria nelle fila di Forza Italia, aveva bisogno di tanti soldini per costruirsi la VILLA nella Riviera Ligure (costruita abusivamente nel Parco Naturale delle Cinque Terre e poi condonata); quale sistema migliore per fare ciò se non fregare un po’ di soldi ai correntisti della Banca Popolare di Lodi.

Il sistema a quanto sta dicendo Fiorani era semplice: bastava aprire un conto nella sua Banca, dare l’appoggio politico all’operazione bancaria più sporca della Seconda Repubblica e in cambio ci si ritrovava un bel gruzzoletto sul proprio conto corrente.

Il Senatore Grillo, una delle figure più losche della Politica italiana, ha fiutato subito l’affare e si è lanciato nella strenua difesa della scalata di Fiorani, ovviamente le sue dichiarazioni pubbliche sono state ripagate a suon di MILIONI di euro.

Il problema è che i soldi affluiti nelle tasche di LUIGI GRILLO erano dei correntisti della Banca Popolare di Lodi che sono stati truffati, rapinati e beffati; una persona che ha rubato dei soldi agli italiani dovrebbe stare in GALERA e non in Parlamento in una posizione chiave (Presidente della Commissione Trasporti del Senato).


IL SENATORE LUIGI GRILLO DEVE STARE IN GALERA E NON IN PARLAMENTO !!!!


===================================================================================================


Marco Gilles 21.12.05 11:34| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi perchè qualcuno non propone un bel referendum che lasci scegliere agli Italiani quali debbano essere gli stipendi (oltre ai rimborsi e tutto quello che sta attorno) che spettino ai nostri cari "Dipendenti" Politici?
Sono convinto che mettendo nero su bianco (indicando le cifre mensili) gli italiano sarano consapevoli di quanto del nostro sudore questi B*****rdi si F*****no ogni santo giorno!!!
Forse ci sarà qualche caro politico che non troverà più conveniente fare il politico...chissà?!

vincenzo inforzato 07.12.05 15:38| 
 |
Rispondi al commento

io vorei essere spiegato e giustificato legamente come si fa a prendere uno stipendio cosi grazie ps ma e normale una cifra cosi.spero in un futuro migliore.GRILLO NON MOLLARE

ORAZIO ARENA 04.12.05 02:27| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE, LEGGI DA "IL CITTADINO", QUOTIDIANO DI LODI DEL 01/12/05 LA LETTERA DI UN DIPENDENTE DELLA BANCA POPOLARE DI LODI. LA PAGINA E' DISPOBILE IN PDF DAL SITO WWW.ILCITTADINO.IT.
BASTA REGISTRARSI PER SFOGLIARE IL QUOTIDIANO ON LINE. ALESSANDRA

alessandra carelli 02.12.05 14:00| 
 |
Rispondi al commento

dialetto bovinese con traduzione (poesia triste)
sta mezza pugnett = (questomezzo uomo)
ciou piglet pe li chiglioun=(ci tiene per gli zebedei)
ma prim o ropp= (ma prima o poi)
tadda scappè la penna dor pen derr=(ma prima o poi di dovra cadere la penna doro per terra)
e tann rinda nu uaa!!taggià ingruppè ca ia rrezzenè li peile(e allora in un baleno ti devo sodomizzare fino a farti venire i capelli ricci

genuino dota 30.11.05 20:56| 
 |
Rispondi al commento

Lettera dei bimbi senza battesimo.

Siamo i bimbi mai nati, siamo i bimbi morti troppo presto, quelli non voluti, quelli che avrebbero incontrato una vita troppo dolorosa da cui la mamma li ha voluti difendere, nati malformati, gemelli siamesi senza speranza. Siamo un progetto di vita abortito per volere della natura o degli umani. Comunque sia stato, nonostante non avessimo nemmeno potuto desiderare il latte della mamma perchè non ne conosciamo l’odore, siamo colpevoli della curiosità di Adamo e della malizia di Eva, il sapore di una mela, proibita, che abbiamo assaggiato anche se nessuno l’aveva frullata per noi.

Finora restati in un mondo senza faccia, privati dell’inferno e del paradiso, privati persino del libero arbitrio che il Signore Onnipotente concede a qualsiasi essere, tant’è vero che Lucifero (è stato battezzato?) può tentare uomini, donne e animali (forse, le bestie non hanno nemmeno un’anima per l’inferno o soltanto sapere riconosciuta la loro sofferenza), ora noi bimbi siamo qui in fila davanti alle porte del Paradiso: San Pietro è affannato a smaltire il traffico di qualche secolo.

Vogliamo ringraziare i dotti e rigorosi teologi di Santa Romana Chiesa perché finalmente sono stati in grado di insegnare al Signore Misericordioso che la sua capacità di perdono, comprensione e pietà, è talmente grande da capire che la nostra mela non era una colpa, soltanto perché vivendo avremmo potuto peccare, la nostra vita è stata un niente, senza peccato, né desideri, ne’ gioia, e il piccolo dolore sofferto con la nostra morte è stato nulla, nemmeno per farci perdonare del nulla.

Siamo rimasti per secoli con persone sagge e buone che ci hanno insegnato il Bene, anche senza il crisma della Cristianità, insieme a Dante ci hanno portato a visitare le passioni per le quali avremmo potuto fremere e per le quali avremmo potuto peccare.

E ora che finalmente ci concedono di varcare le soglie del Paradiso, vorremmo che gli angeli annunciassero davvero un altro mondo, dove amore e comprensione, perdono e pietas, siano le fiaccole che guidano gli esseri umani, umili o potenti che siano.

Ivana Lebedev 30.11.05 18:49| 
 |
Rispondi al commento

NON RIESCO A CAPIRE COME SI CONTINUI A CONSENTIRE UN'ASSURDITA COME IL PONTE SULLO STRETTO. FORSE SI VUOL FARE O RESTITUIRE UN GRANDE "FAVORE" ALLA SICILIA? PENSO CHE SIA PRORPIO ORA DI FINIRLA.
SU AL NORD SCIOPERANO E MANIFESTANO CONTRO IL TRATTO AD ALTA VELOCITA', DA NOI IN CALABRIA INVECE, ABBIAMO UNA STRADA STATALE 106 DOVE IN MEDIA CI MUORE UNA PERSONA AL GIORNO, SOLDI STRAFINANZIATI DA ANNI PER LA COSTRUZIONE DELLA NUOVA 106, CHE NON SI MAI VISTA, SE NON PER UN TRATTO DI 2 KM DI STRADA NON MOLTO SICURA DA PERCORRERE, MILIARDI DI MILIARDI RUBATI CON UN COMPARTIMENTO ANAS CHE CONTINUA A FARE CAZZATE.
BEPPE MA COME SI PUò FARE PER INTERROMPERE TUTTE QUESTE TRASCURANZE DEL GOVERNO VERSO LA CALABRIA ?

sergio balzano 26.11.05 14:42| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE!BEPPE!BEPPE!BEPPE!BEPPE!BEPPE!

QUANDO CAXXO TI DECIDI?!? SMETTI DI FARE L'IDEALISTA E SCENDI NELL'ARENA!

CANDIDATI!! OVVIO CHE DA SOLO IN MEZZO ALLE BESTIE NON E' FACILE, MA SCEGLI LE PERSONE (LE CONOSCENZE NON TI MANCANO) E COMINCIA...PER TUTTI!! LE PERSONE SONO STANCHE DI ASSISTERE ED ASCOLTARE QUESTI "GOSSIP" CONTINUI DEI POLITICI---->LUI NON HA FATTO QUESTO, LEI HA FATTO QUELLO, ECC.
LA GENTE VUOLE ESSERE INFORMATA, IO VOGLIO ESSERE INFORMATO...REALMENTE...DOBBIAMO ABBATTERLI. ALMENO PENSACI...E SE POSSO ESSERE UTILE IO SONO PRONTO.
ATTENDO UNA TUA RISPOSTA. CIAO E GRAZIE!

Dino 25.11.05 11:48| 
 |
Rispondi al commento

CHI TACE: AL CALL-CENTER; GLI ALTRI: DALL'AVVOCATO!

http://lavoratori.blogspot.com/2005/10/chi-tace-al-call-center-gli-altri.html

Andrea Maria Arrigo 20.11.05 11:09| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,sono iscritto al tuo blog da diversi mesi e ti giuro che lo pubblicizzo ad amici e colleghi di continuo perchè sono convinto che,se c'è una cosa da fare in Italia,è proprio dal basso che bisogna ripartire,cioè da noi,la forza lavoro,il paese,quello vero,quello fatto da persone coi piedi per terra e che danno il sangue per farcela ogni santo giorno.Mi chiedevo come mai non avessi mai scritto niente sui profumatissi stipendi dei politici per non parlare di tutto quello che gira attorno.Oggi finalmente ho trovato qualcosa.Questi ladri vogliono tagliare su tutto pur ti tirare la cinghia,la nostra ovviamente,che ormai a me pare sempre più una forca.Fanno capriole e salti mortali meglio di Jury Chechi,maghi dell'inverosimile,sono diventati più bravi degli imbroglioni che hanno inventato il gioco delle tre carte che manco qui a Napoli attacca più,passano sulla pelle degli anziani,di chi si è fatto un mazzo tanto tutta la vita,per arraffare soldi dalle pensioni,dalla sanità e da presunti appalti geniali mentre c'è chi non ha più neppure gli occhi per piangere.Dilaga la disoccupazione e la povertà aumenta mentre LORO continuano ad ingrassarsi i portafogli e a nutrire l'ignoranza nella gente.Non sanno fare altro che chiederci soldi e si prendono la nostra vita.Soldi non ce sono più,c'è rimasto solo il sangue.Siamo hai ferri corti!Qui al sud non si parla altro che di recessione.Ho saputo che non da tantissimo si sono anche aumentati la "busta paga" di 1.200 euro e nessuno ha fiatato in parlamento,neanche le sinistre e lì,a Montecitorio,ce ne sono molte di figure sinistre.Ma sitamo impazzendo?Ci dobbiamo fare il culo per arrivare a fine mese e poi mantenere sta "monarchia organizzata"?Molti sono talmente da tanto al potere che manco si ricordano che significa avere una vita normale.Vivono nella banbagia più totale,in TV vendono se stessi con slogan pieni finta solidarietà e fiumi di chiacchiere che nemmeno ascolto più e mi chiedo perchè non ha fatto il politico.Ci pensi,1.200 euro al mese IN PIU',come se non bastassero quelli che già hanno.VERGOGNA!E' come se avessero creato un'azienda nuova di zecca di 600 impiegati,mentre invece mandano a casa onesti lavoratori chiudendo le vere aziende.Con 1.200 euro qui a napoli ci campa una famiglia intera.Bastardi! Scusate lo sfogo! Carlo

Carlo Ventimiglia 18.11.05 11:49| 
 |
Rispondi al commento

caro Beppe, leggo di Vendola e mi chiedo, per l'ennesima volta, ma nessuno fa qualcosa? io se prendo un block notes dall'ufficio per mio uso personale (sono un'impiegata di un'azienda privata) rischio di venire licenziata e lui (solo perchè oggi si parla di lui, 'che la lista è lunga) spende 350.000 euro che non sono suoi e che succede?
io sono veramente demoralizzata, da una parte la devolution; Berlusconi che non ha ancora capito che dell'81% delle case di proprietà degli italiani la maggior parte sono in realtà di proprietà delle banche che hanno concesso i mutui per pagarle; i "politici" che rubano come e più di sempre, e dall'altra noi, che non sappiamo come fare a dire basta a tutto questo.
grazie.

sabrina beccaro 18.11.05 11:36| 
 |
Rispondi al commento

MA VI DICO CHE SE FOSSE POSSIBILE MI CANDIDEREI IO A QUESTE ELEZIONI, IL MIO PENSIERO E COME IL VOSTRO E CAMMINA DI PARI PASSI.
VORREI TANTO CHE IL GOVERNO FOSSE GOVERNATO DA BAMBINI COSì PICCOLI DA ESSERE GIUSTIFICATI PER IL LORO MAL OPERATO.
E SE POSSO DIRLO I CATTIVI SIAMO NOI, CHE FACCIAMO DI TUTTO PER NON DARE UN FINE A QUESTA STORIA...NOI TUTTI NIENTE AUTO BLU, NIENTE RISTORANTE GRATIS NE CINEMA ECC ECC, E CON CHI C'E' LA VOGLIAMO PRENDERE, IL FATTO DI DIRLO ORMAI E' COSA NOTA, DIRITTO ALLA PAROLA, MA POI???
FORSE SOLO QUANDO QUESTA BARCA ARRIVERA' ALLA DERIVA INIZIEREMO A FAR QUALCOSA....IO MI SENTO COME L'UOMO INVISIBILE CHE DOPO ANNI DI SOLITUDINE, PERCHE' DIO NON GLI HA CREATO LA DONNA INVISIBILE, SI ACCORGE DI AVERLA AVUTA SEMPRE ACCANTO.
BEPPE SE TU NON VUOI CANDIDARTI DAMMI UNA MANO CHE LO FACCIO IO..
CIAO

MENNY MENNY 10.11.05 17:08| 
 |
Rispondi al commento

MA VI DICO CHE SE FOSSE POSSIBILE MI CANDIDEREI IO A QUESTE ELEZIONI, IL MIO PENSIERO E COME IL VOSTRO E CAMMINA DI PARI PASSI.
VORREI TANTO CHE IL GOVERNO FOSSE GOVERNATO DA BAMBINI COSì PICCOLI DA ESSERE GIUSTIFICATI PER IL LORO MAL OPERATO.
E SE POSSO DIRLO I CATTIVI SIAMO NOI, CHE FACCIAMO DI TUTTO PER NON DARE UN FINE A QUESTA STORIA...NOI TUTTI NIENTE AUTO BLU, NIENTE RISTORANTE GRATIS NE CINEMA ECC ECC, E CON CHI C'E' LA VOGLIAMO PRENDERE, IL FATTO DI DIRLO ORMAI E' COSA NOTA, DIRITTO ALLA PAROLA, MA POI???
FORSE SOLO QUANDO QUESTA BARCA ARRIVERA' ALLA DERIVA INIZIEREMO A FAR QUALCOSA....IO MI SENTO COME L'UOMO INVISIBILE CHE DOPO ANNI DI SOLITUDINE, PERCHE' DIO NON GLI HA CREATO LA DONNA INVISIBILE, SI ACCORGE DI AVERLA AVUTA SEMPRE ACCANTO.
BEPPE SE TU NON VUOI CANDIDARTI DAMMI UNA MANO CHE LO FACCIO IO..
CIAO

MENNY MENNY 10.11.05 17:05| 
 |
Rispondi al commento

MA VI DICO CHE SE FOSSE POSSIBILE MI CANDIDEREI IO A QUESTE ELEZIONI, IL MIO PENSIERO E COME IL VOSTRO E CAMMINA DI PARI PASSI.
VORREI TANTO CHE IL GOVERNO FOSSE GOVERNATO DA BAMBINI COSì PICCOLI DA ESSERE GIUSTIFICATI PER IL LORO MAL OPERATO.
E SE POSSO DIRLO I CATTIVI SIAMO NOI, CHE FACCIAMO DI TUTTO PER NON DARE UN FINE A QUESTA STORIA...NOI TUTTI NIENTE AUTO BLU, NIENTE RISTORANTE GRATIS NE CINEMA ECC ECC, E CON CHI C'E' LA VOGLIAMO PRENDERE, IL FATTO DI DIRLO ORMAI E' COSA NOTA, DIRITTO ALLA PAROLA, MA POI???
FORSE SOLO QUANDO QUESTA BARCA ARRIVERA' ALLA DERIVA INIZIEREMO A FAR QUALCOSA....IO MI SENTO COME L'UOMO INVISIBILE CHE DOPO ANNI DI SOLITUDINE, PERCHE' DIO NON GLI HA CREATO LA DONNA INVISIBILE, SI ACCORGE DI AVERLA AVUTA SEMPRE ACCANTO.
BEPPE SE TU NON VUOI CANDIDARTI DAMMI UNA MANO CHE LO FACCIO IO..
CIAO

MENNY MENNY 10.11.05 17:02| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe (EROE EUROPEO),

rinnoverò l'invito tutti i giorni fino al 9 aprile o finchè non risponderai:

scendi in campo x Noi >CANDIDATI<!

sei ancora in tempo, cazzo sei sordo?

se vuoi cambiare le cose devi entrare nel sistema!

sei il Ns. cavallo di troia...

se possono esserci 1000 e + politici comici, può esserci anche 1 comico in politica...


Alessandro Serra 07.11.05 10:27| 
 |
Rispondi al commento

io penso che vengano pagati molto in modo che il rischio di corromperli, per motivi di vario genere, sia in qualche modo reso minore.
in italia c'é tanta brutta gente, mafiosi, camorristi, ingordi che non si accontentano mai di vincere tutto comprare tutto decidere tutto dire tutto e li contrario di tutto.
ma possiamo stare tranquilli i nostri dipendenti parlamentari ci tutelano aumentandosi lo stipendio all'unanimità destra o sinistra che siano, nessuno dice mai di no dal tutelarsi dal rischio di essere corrotto, poi si scambiano posti a vicenda con persone di loro fiducia così ci fanno un gran favore garantendoci il massimo del'onestà. noi cittadini siamo contenti, sempre le stesse persone che si rigirano il potere, c'è bisogno di stabilità in italia!
però non riesco a capire, perchè nonostante tutta questa onestà e limpidezza garantita da chi suda in parlamento dedicandosi interamente a promuovere leggi specifiche anche per un solo cittadino per garantire che non venga accusato ingiustamente, mi salga un dolore dal basso ventre che poi va a colpire tutto il mio sistema nervoso facendomi cozzare la testa contro il muro fino allo svenimento ogni qualvolta vedo un manifesto elettorale o accenda la tv e vedo uno dei nostri onestissimi parlamentari?

aiutami/aiutaci tu a trovare una soluzione, un saluto grande e ricorda che non sarai mai solo

ciao beppe

andreas capra 04.11.05 18:23| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti,ho appena ricevuto una e-mail dal testo seguente:

MANDIAMOLI A LAVORARE :
Sull'Espresso di qualche settimana fa c'era un articoletto che spiega che
recentemente il Parlamento ha votato all'UNANIMITA'e senza astenuti (ma và
?!) un aumento di stipendio per i parlamentari pari a circa 1.135,00 al
mese. Inoltre la mozione e stata camuffata in modo tale da non risultare
nei verbali ufficiali.
STIPENDIO 19.150,00 AL MESE
STIPENDIO BASE circa 9.980,00 al mese
PORTABORSE circa 4.030,00 al mese (generalmente parente o familiare)
RIMBORSO SPESE AFFITTO circa 2.900,00 al mese
INDENNITA' DI CARICA (da 335,00 circa a 6.455,00) +
TELEFONO CELLULARE gratis
TESSERA DEL CINEMA gratis
TESSERA TEATRO gratis
TESSERA AUTOBUS - METROPOLITANA gratis
FRANCOBOLLI gratis
VIAGGI AEREO NAZIONALI gratis
CIRCOLAZIONE AUTOSTRADE gratis
PISCINE E PALESTRE gratis
FS gratis
AEREO DI STATO gratis
AMBASCIATE gratis
CLINICHE gratis
ASSICURAZIONE INFORTUNI gratis
ASSICURAZIONE MORTE gratis
AUTO BLU CON AUTISTA gratis
RISTORANTE gratis (nel 1999 hanno mangiato e bevuto gratis per
1.472.000,00).
Intascano uno stipendio e hanno diritto alla pensione dopo 35 mesi in
parlamento mentre obbligano i cittadini a 35 anni di contributi (per
ora!!!)
Circa 103.000,00 li incassano con il rimborso spese elettorali (in
violazione alla legge sul finanziamento ai partiti), più i privilegi per
quelli che sono stati Presidenti della Repubblica, del Senato o della
Camera.
(Es: la sig.ra Pivetti ha a disposizione e gratis un ufficio, una
segretaria, l'auto blu e di una scorta sempre al suo servizio)
La classe politica ha causato al paese un danno di 1 MILIARDO e 255 MILIONI
di EURO.
La sola camera dei deputati costa al cittadino 2.215,00 al MINUTO !!

Siccome non leggo l'Espresso,la mia domanda è:"A qualcuno risulta?".Grazie e un "continua così!!!" a Beppe.

Simone Palmieri 04.11.05 18:13| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe (EROE EUROPEO),

rinnoverò l'invito tutti i giorni fino al 9 aprile o finchè non risponderai:

scendi in campo x Noi >CANDIDATI<!

sei ancora in tempo, cazzo sei sordo?

se vuoi cambiare le cose devi entrare nel sistema!

sei il Ns. cavallo di troia...

se possono esserci 1000 e + politici comici, può esserci anche 1 comico in politica...

Alessandro Serra 04.11.05 13:07| 
 |
Rispondi al commento

CAZZO IERI ALLA STAZIONE TERMINI UN CAPPUCCINO E UN CORNETTO DI DUBBIO SAPORE 3,50 EURO.
CHE DIRE FINTANTO RESTIAMO A GUARDARE E NON DIRE NULLA.....

Mauro Gregorini 04.11.05 11:44| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di stipendi.
Caro Beppe, hai ragione a dire che dobbiamo costruire sempre più una rete di informazione. Io faccio il possibile, ma non riesco a diffondere notizie come quella che riguarda l'Alitalia, il cui a.d. CIMOLI quadagna 190.000 euro al mese! Nessuno ci crede! Mi prendono in giro quando ne parlo, sono io il pirla?

ivan morini 03.11.05 11:08| 
 |
Rispondi al commento

Non è vero che si costruiscono poltrone a misura, perché se le scambiano spesso, ma non le lasciano mai.
"Dai BEPPE un ti fà pregà piùùùùùùù"
Il mio voto lo 'hiappi SICURO,
Ciao a tutti dalla toscana per poco, poi se non cambia niente si riparte per l'est europa.

maurizio brigidi 01.11.05 11:45| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo,penso che siano troppo pochi e troppo poco autorevoli i neo-dipendenti (sia di destra che di sinistra)per riuscire a fare qualcosa contro dipendenti-anziani che dopo molti anni di onorata partecipazione alla vita politica del bel paese hanno gli armadi(innumerevoli)pieni di scheletri.Gli anziani sono talmente bravi a fare il loro "LAVORO" da riuscire a tenere ben stipati gli scheletri pur facendoli sbirciare di tanto in tanto,alla fine qualche ossicino degli stessi scheletri finisce nei cassetti delle scrivanie dei ns. neo-dipendenti facendo acquistare a questi ultimi sempre maggior autorevolezza e sempre minor credibilità. E' chiaro a tutti che le poltrone non le lasciano perchè se le sono costruite su misura.
Non ci sarà mai un reale cambiamento nel nostro paese se non ci sarà un vero cambio generazionale dei quadri dirigenti al vertice delle istituzioni politico-economiche.

Nota bene: piacerebbe anche a me se si presentasse il candidato Grillo alle prossime elezioni,sono anche angosciato da quello che sarebbe costretto a sopportare una volta eletto.
Un sincero ed affettuoso saluto a lei e a tutti quelli che collaborano con lei.

filippo patarino 31.10.05 13:00| 
 |
Rispondi al commento

Altro che finanziaria !!!!
I tagli alla spesa pubblica ci vorrebbero, però agli stipendi dei politici.
Ma scherziamo??? Questi si prendono 15.000 euro al mese più tutte le facilitazioni che hanno (vedi auto, scorte, e cazzi vari) mentre la maggior parte dei lavoratori ne prende meno di 1/10 e con la differenza che si deve pagare tutto, dall'affitto all'auto.
Ma paghiamoli veramente in base al loro rendimento, sicuramente molti morirebbero di fame (visto che non fanno nulla....) !!!!!
Beppe sei GRANDE.

Marcello Vigna 31.10.05 09:18| 
 |
Rispondi al commento

se si facesse un referendum in italia,per abbassare gli stipendi ai politici,forse.......gli italiani sarebbero finalmente uniti........siamo un paese di gonzi!ho letto in qualche commento..io direi di ghiozzi
venendo dal mare....
e di quelli di buca.....

marina bucchieri 29.10.05 12:40| 
 |
Rispondi al commento

Mi associo al commento di Claudia Harness. Io sono in Inghilterra e vorrei tanto tornare nel mio Paese. Ma davvero farlo adesso sarebbe come andare a giocarsi tutto al casino' di San Remo. Forse devo aspettare di diventare un grande manager "italiano" e poi tornare...visti i loro stipendi. No davvero, un appello a tutti i cervelli italiani che per motivi di lavoro, hanno dovuto e voluto trasferirisi all'estero. Uniamoci, creiamo un sito internet, cerchiamo di coinvolgere piu' persone possibile, scambiamoci idee e chissa' magari riusciremo a proporre qualche cosa di concreto in modo da creare nuovo lavoro e aiutare cosi' non solo noi stessi ma anche tante altre persone. Chi e' interessato puo' contattarmi all'indirizzo e-mail.
Ciao

Gianluca Verzichelli 28.10.05 15:40| 
 |
Rispondi al commento

il mio stipendio, dopo 20 anni di lavoro, è di mille euro, e pago 550 euro di affitto, sono costretto a fare un altro lavoro pomeridiano per campare. Stò pensando seriamente di fare il politico almeno...questi problemi li lascio la povero lavoratore. Votatemi...votatemi e vi prometto pilu...pilu pe tutti. scherzi a parte siamo tanti, tantissimi su questa barca che naviga alla deriva ed abbiamo bisogno di un bravissimo capitano che ci riporti a navigare. Se questa persona esiste si faccia avanti. Tutti noi sappiamo chi è. Beppe fatti avanti....siamo tutti con te

gianni di mariano 28.10.05 13:37| 
 |
Rispondi al commento

Ciao
Io che con un contratto co co dee prendo cca 400 è ho da pagare 450 d'affito, nessuno ti chiede come fai a vivere, altro che extracomunitari, gli extra siamo noi a casa nostra
L'unica risposta e che non viviamo piu, e QUESTI S..T...zi guadaganano milioni, fare una REVOLUZIONE

Carmen Mihai 28.10.05 10:33| 
 |
Rispondi al commento

caro sor ciampi ma che italia avete costruito?????scontri davanti al comune di bologna adesso a cofferati danno del fascista.puo' sembrare un paradosso ma la linea che divide il comunismo dal fascismo è piu' sottile di quello che si puo' pensare.e poi ricordamoci una cosa che i piu' grandi esperti di soldi sono i comunisti vedi prodi d'alema bertinotti sono solo esempi di come non si deve essere


a roma è finito con una scissione il 5°congresso del nuovo(dove?)PSI.un congresso che per de michelis non è mai regolarmente iniziato.e che per bobo craxi è stato pienamente regolare-------riflettiamo un momento.perche' alla fine ci sono 2 partiti con lo stesso nome e simbolo.con l'identico(sic)propowsito di lavorare >>>>>>>forse<< ;<<<<<
per la fine della diaspora.ma con 2 segretari--------de michelis e b.craxi....

nessuno ha il coraggio di dirlo ma è palese agli occhi di tutti come questo partito e tutti gli altri...rifletta il modo di operare all'italiana ..tutti vogliono comandare ma nessuno lavorare vero cari socialisti e comunisti e democristiani tutti riciclati all'unico dio che conoscete quello del distruggere l'italia ma non le vs tasche vero grazie del noce grazie lunardi grazie berlusconi grazie oscar luigi scalfaro ecc..ecc........? la civilta del popolo italiano si puo' misurare ,quando posteggiano,in bicicletta,e nell'arroganza del guidare e nel avere le scorte tanto paga l'italioto e non mi dica che lei un sa nulla....vero sor ciampi ma lei non si vergogna di sedere dove mangiano tutti questi poltici collusi molto facilmente con la mafia? ciao da www.tosco.it

crociani roberto 28.10.05 01:15| 
 |
Rispondi al commento

non so perchè,ma, quando vedo un dirigente guadagnare cosi tanti soldi ho come l' impressione che questi poi vengono girati (in nero) sui conti correnti dei suoi sponsor politici....

Alessandro Zanotti 27.10.05 22:34| 
 |
Rispondi al commento

è ormai un mese che accedo tutte le sere a questo sito e sono dispiaciuto per non averlo consultato pima.
Grazie quindi di esistere,di dare voce alla verità che ci viene regolarmente occultata dal potere mediatico.
Sei grande Beppe ti prego non mollare e sappi che se veramente provassi a candidarti io tornerei a votare dopo 12 anni di assenza dalle urne (per troppo disgusto e pochissima credibilità da parte di qualunque corrente politica!).
GRAZIE,GRAZIE,GRAZIE.

roberto luce 27.10.05 21:01| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, cari bloggers,
elenco ora la motivazione della mia richiesta di candidatura del Beppe Nostrano(EROE EUROPEO):
1) Penso che il nostro paese sia ancora un paese DEMOCRATICO, dove DEMOCRAZIA significa che il partito eletto a maggioranza decide le regole;
2) Se queste regole vogliono essere cambiate bisogna candidarsi e vincere le elezioni, per entrare nel sistema e cambiarlo.
3) se il Beppe si candida con un suo partito ne di dx ne di sx, ma con il popolo vince sicuramente a furor di popolo. Altrimenti che continui a fare i suoi (divertentissimi) spettacoli e continui a dispensar consigli/soluzioni a milioni di persone che non potranno mai avvantaggiarsene. Tutti ai suoi spettacoli rideremo e continueremo a dire che ha grottescamente ragione, ma continueremo a essere governati in maniera opposta da come vorremmo!

Beppe rinnoverò l'invito tutti i giorni fino al 9 aprile o finchè non risponderai:

scendi in campo x Noi >CANDIDATI<!

sei ancora in tempo, cazzo sei sordo?

se possono esserci 644 politici comici, può esserci anche 1 comico in politica...

Alessandro Serra 27.10.05 15:36| 
 |
Rispondi al commento

...... in miniera bisogna mandarli, in miniera!
Mi hanno detto che chi va al mulino si infarina, e se al mulino c'è tanta farina..... ne rimane attaccata tanta.
Il problema è che c'è troppa gente che entra e esce da questo c...o di mulino.....!
Ne abbiamo più di mille lautamente stipendiati e, per buona parte, stipendiati per non fare un accidente di niente!

Perego Massimo 27.10.05 13:33| 
 |
Rispondi al commento

PERCHE NON CREARE UN NUOVO PARTITO?
MA CHE IN REALTA' NON DEVE ESSERE UN VERO PARTITO E SCHIERATO CON NESSUNO?
MA UNA FORZA COMUNE PER CREARE UN FUTURO !!!
ESEMPIO:
"LA NUOVA ITALIA"
"W L'ITALIA"
.......
A VOI COME PIACEREBBE SI CHIAMMASSE?
ESPRIMETE UN VOSTRO PENSIERO....
UN PARERE....
UN'IDEA....

NATO PER LOTTARE 27.10.05 13:18| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, partecipo al tuo blog da poco e per fortuna mi sono reso conto che c'è molta più gente di quanto pensassi che sa ragionare con la propria testa. Vorrei proporre un suggerimento sull'argomento dello stipendio dei ns. dipendenti. Nella riforma Moratti gli studenti possono valutare i loro insegnanti, i quali saranno anche pagati in base al lavoro svolto. Se lo si vuole fare nel mondo della scuola perche non farlo in politica? Io lavoro in proprio e mi faccio in quattro per avere la fiducia della gente, cerco iniziative, spiego mille volte le stesse cose, cerco soluzioni strada facendo, faccio esperienza ed ascolto. Non sono un genio e non sono diverso da tutti voi che leggete queste righe. Certo noi non siamo politici, DOBBIAMO FARE COSI'! E se esportassimo in politica questo principio? i ns. dipendenti dovrebbero progressivamente essere giudicati da noi in base a quanto fatto in parlamento, in base al rispetto del mandato conferito, con la possibilità di non essere riconfermati indipendentemente dal mandato o più semplicemente di rapportare lo stipendio a quanto svolto ed alla qualità del lavoro svolto. SAREBBERO TERRORIZZATI. Ogni giorno noi comuni mortali ci confrontiamo giustamente nel mercato del lavoro per cercare di offrire il meglio ed essere premiati dai clienti, (anche se il mercato molto spesso è pilotato) perchè chi ricopre ruoli più importanti del mio non dovrebbero farlo? Aiutatemi a studiare una forma per renderlo possibile. Nel frattempo sognamo di poter tirare le orecchie ai ns. dipendenti e di mandarli in punizione "dietro la lavagna.

Gabriele Bensi 27.10.05 12:25| 
 |
Rispondi al commento

ORMAI NON MI PASSA NEMMENO PIU' PER L'ANTICAMERE DEL CERVELLO GUARDARE QUANTO COSTA UN C..ZO DI VOLO ALITALIA. LE POCHE VOLTE CHE L'HO FATTO O PRESO PAURA !!!! PER QUELLO CHE COSTANO DOVREBBERO SERVIRE A BORDA CAVIALE CHAMPAGNE FRAGOLE E OVVIAMENTE UNA BELLA COMPAGNIA !!!!!

CON UNA GESTIONE DEL GENERE ALITALIA RIMANE IN PASSIVO VOLUTAMENTE; LO CAPISCE ANCHE UN BANBINO NON BISOGNA STUDIARE ECONOMIA!!!

Michele 27.10.05 11:00| 
 |
Rispondi al commento

Gente...mi viene un dubbio...non è che poi alla fine abbiamo la classe politica e la classe dirigente che ci meritiamo ?
Non sono mica marziani questi, dove eravamo noi ? chi li ha votati ? chi li ha appoggiati ? Chi è che snobba la politica ?

Credo che Beppe Grillo ha il dovere di tentare, sapendo già che perderà un po del suo carisma, che molti penseranno male, che forse non cambierà nulla, ma bisogna avere il coraggio di cambiare, serve gente capace di scuoterci da questo torpore.

Saluti

Francois Selvaggio 27.10.05 10:54| 
 |
Rispondi al commento

Rimango stupita dall'ammontare dello "stipendio" del bassotto presidente della società di "bandiera" !!!!!!!!!!!!!!!!!!
Ma cosa c....zzo fà questo signore
all'alitalia.

e poi per volare da roma a milano si pagano
424 euro mentre con altre compagnie
si paga letteralmente la metà !!!!!!!!!

Siamo veramente un paese di GONZI !!!!!

Vai avanti Beppe sei forte......!!!!! NON mollare.

adriana fraschetti 27.10.05 10:46| 
 |
Rispondi al commento

Io continuo a ripetere a tutti come un'oca che chiunque, di qualunque schieramento politico, prima di iniziare il proprio mandato parlamentare DEVE necessariamente fare uno "STAGE da famiglia media". Mi spiego: i nostri aspiranti governanti devono dimostrarci di conoscere bene il mondo di chi governano per poter bene decidere quali spese tagliare, dove apportare migliorie e dove no, quali sono gli sprechi eccetera eccetera. Quindi, DEVONO per sei mesi vivere con lo stipendio di una famiglia media italiana e barcamenarsi al meglio con un mutuo o un affitto, la spesa, le code alla posta, le tasse universitarie dei figli, i parcheggi che non ci sono, i mezzi pubblici, la prenotazione di una TAC, e tutto quello che noi giornalmente facciamo, ma sempre e soltanto contando su uno dei nostri normalissimi stipendi.
Dopo sei mesi di stage, solo e soltanto chi sarà riuscito a sopravvivere, senza barare e senza farsi venire un esaurimento nervoso (e qui Darwin ci viene in aiuto) avrà dimostrato di essere veramente in grado di svolgere il proprio mandato elettorale, per tutti gli altri ci dispiace, ritentino e saranno più fortunati.
Grazie
Federica

Federica Rattaggi 27.10.05 10:07| 
 |
Rispondi al commento

Quando nei due asili a loro dedicati si riuniscono i ns. dipendenti, per approvare le loro ideucce, scaturite non so come tra una conta di denari e l'altra, devono raggiungere una maggioranza minima.Se i vari intrallazzi di corridoio non hanno sortito effetto, soprattutto quelli di gabinetto quando finisce la carta...., non si raggiunge la maggioranza e l'ideuzza decade o va ripresentata.
Come si fa a non far raggiungere la suddetta maggioranza alla convocazione elettorale?

edo longhi 27.10.05 09:49| 
 |
Rispondi al commento

per BEPPE GRILLO-importante:

ti prego non fare l'errore di candidarti alle prossime elezioni verresti risucchiato inesorabilmente nelle sabbie mobili della politica italiana!!!
quindi ti scongiuro resta il Beppe Grillo che tutti noi conosciamo e che con orgoglio portiamo nel cuore!!!

gianfranco maggio 27.10.05 02:12| 
 |
Rispondi al commento

Mi spiace ma non sono d'accordo sulla candidatura di Beppone Leone Grillo alle prossime elezioni.
Ovviamente, con tutta la stima che si può avere x una persona così colta e sincera come Beppe, sarebbe d sicuro una cosa meravigliosa...ma non lo vedrei x niente bene nel mondo della corruzione politica.
Ma...se non governasse nessuno? Tanto sanno fare solo danni e pensano solo a rubare i soldi.

Simo

Simone Agresti 27.10.05 00:55| 
 |
Rispondi al commento

non pssso che aggiungere il mio commento a quello degli altri

chi vi parla ha dovuto trasferirsi all'estero visto che la nostra bella nazione considera la cultura (coreggetemi se sbaglio)una perdita di tempo....

a presto e complimenti a te grande Beppe!!!!

Sergio Mastro 26.10.05 21:06| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe Grillo
e la prima volta che scrivo su tuo blog ed oltre i soliti complimenti per le verita che riporti nei tuoi spettacoli ,ti invito pure io a candidarti il 9 aprile 2006.
Abbiamo bisogno di una persona leale e con delle idee vere in testa , mandiamo a casa quei trecento e fischia ladri che abbiamo da 50 anni.
Siamo stufi delle cazzate che ci propinano in Tv
e dei falsi programmi elettorali.
Se non ti candidi mi auguro che gli Italiani disertino i seggi elettorali.
Buona giornata e continua a diffondere le verita nascoste
Ciao

Andrea Bianchi 26.10.05 18:54| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di stipendi io penso che Ciomoli 2.284.500,00 euro l'anno di stpendio sono un valore che, neanche lo si somntasse a pezzi per dei trapianti... non varrebbe tanto.

Io non riesco ad immaginare che cosa faccia uno come Cimoli a altri suoi colleghi di più di un "Pilota" o "meccanico" addetto alla manutenzione di un velivolo.

Se c'è qualcuno che mi spiega questo arcano!!!

Andate a lavorare con il picco. Ma che Cimoli - ma che direttori generali, AFFANCULO tutti.
C'è gente che guadagna un dollaro al giorno e non riesce neanche a comprarsi il pane.

Si, i discorsi miei per certi possono sembrari ridicoli ma... la fame non è ridicola. Sono ridicoli quelli che debbono assumere il manovale per farsi "SBATTERE" la consorte!!!

Buona giornata

Dr. Gian Pietro Bomboi.

Dr. Gian Pietro Bomboi. 26.10.05 18:40| 
 |
Rispondi al commento

beppe e lettori

ma xche dobbiamo rivedere la faccia del PRodi di nuovo nelle nostre case??

ma possibile che la politica italiana, la sinistra non riesce a far di meglio che presentare sempre le stesse persone??

cosa ha fatto di buono il professore (come le chiamano nei telegiornali) nella vecchi legislatura?? ci ha portati in europa forse?? la moneta unica??

boh!


giuseppe gallucci 26.10.05 18:15| 
 |
Rispondi al commento

Ognuno dei nostri 644 on. dipendenti guadagna al mese oltre 15.000,00 euro, ripartiti come segue:
- indennità parlamentare 5.941,91 euro+
- diaria 4.003,11 euro+
- rimborso rapp.elettori 4.190 euro+
- spese trasporto/viaggio 1.589 euro+
- spese telefoniche 258 euro=
15.982,02 euro quindicimilanovecentoottantadueeuro/02 x
644 on. dipendenti=
10.292.420,88
diecimilioniduecentonovantaduemilaquattrocentoventieuro/88 al mese.
Questo è quanto dichiarato sul sito www.camera.it/deputati/trattamento economico, il sommerso non lo si conosce ma si potrebbe stimare in almeno altri 10 milioni al mese.

Alessandro Serra 26.10.05 11:01| 
 |
Rispondi al commento

Beppe rinnoverò l'invito tutti i giorni fino al 9 aprile o finchè non risponderai:

scendi in campo x Noi >CANDIDATI<!

sei ancora in tempo, cazzo sei sordo?

se possono esserci 644 politici comici, può esserci anche 1 comico in politica...

Alessandro Serra 26.10.05 10:33| 
 |
Rispondi al commento

Eolo.
Vi ricordate del progetto Eolo:EOLO è una macchina che al di fuori sembra una delle tante monovolume che girano nelle nostre città, ma all'interno nasconde una grande innovazione.
L'automobile cammina grazie a delle bombole di aria compressa che alimentano un motore MDi ( Motor Development International ) di 567cc da 25 CV.

Il motore non funziona a combustione ma semplicemente grazie alla espansione dell'aria compressa.

La ricarica dell'aria avviene in 4 ore tramite un compressore elettrico montato a bordo del veicolo; la stessa operazione potrà eseguirsi in stazioni di servizio dove avverrà in soli 3 minuti. L'unico consumo sarà quello di energia elettrica (corrente a 220 V).

Il costo del pieno si aggirerà intorno alle 3000 lire.


ED EOLO SI TINGE DI GIALLO: CHE FINE HA FATTO?

Nel febbraio 2003 al Salone di Parigi, incontrammo colui che ha progettato questo veicolo: il francese Guy Negre. Era anche l'unico che ci potesse dare qualche informazione utile sul progetto.

Niente non c'è stato modo di saperne di più. Gentilmente riusciva ad evitare le nostre domande. Dopo tanta fatica siamo riusciti solo a farci dire che la sperimentazione stava continuando ad avere risultati positivi, che avevano delle difficoltà economiche per aprire gli stabilimenti di produzione ma che comunque tutto si sarebbe risolto entro la fine del 2003.

Siamo ad aprile 2004 e non ci sono novità se non quella che i dipendenti della Eolo Italia ( hanno mai lavorato alla produzione della vettura ??? ) sono in cassa integrazione e che il sito internet italiano non esista più.

Vi terremo comunque aggiornati su questa straordinaria invenzione, che si sta trasformando giorno dopo giorno in un grande giallo automobilistico.

.......Io vidi la trasmissione sulla rai che parlava di questo progetto a poi è scomparso tutto !?

Stefano Lodolini 26.10.05 08:28| 
 |
Rispondi al commento

E' la prima volta che scrivo sul blog.

Vorrei comunque dare un contributo ponendo una domanda.

Non so nulla di giurisprudenza e chiedo a riguardo della "ex-Cirielli": se è vero che è una legge giusta e che non è fatta per salvare una sola persona, perché non è possibile approvarla OGGI senza che sia RETROATTIVA?

Oggi viene approvata ed entrerà in vigore da domani. Chi ha già un procedimento in corso NON ne può usufruire. Se gli scopi sono nobili sarà comunque apprezzata. No?

Forse nel diritto la legge deve essere uguale per tutti e quindi la modifica di una legge implica che vada applicata nel futuro ma anche nel passato.

Ma un legislatore che non tenga conto degli interessi di TUTTE le parti in causa (non solo quelle degli imputati, ma anche dei Pubblici Ministeri, dei Giudici dei cittadini – questi ultimi pagano e mantengono in funzione con le tasse i costi dei processi!!!) è a-morale.

Bisogna SCEGLIERE il prezzo da pagare:

- o lo paga TUTTA LA COLLETTIVITA’ (perdendo tutto quello che è stato investito fino ad ora nei processi)
- o lo pagano i POCHI imputati per i quali questa legge non può essere retroattiva.

Grazie e un saluto a tutti.

Lisa

lisa volontieri 25.10.05 16:57| 
 |
Rispondi al commento

Per mia fortuna mi trovo ormai da diversi anni all'estero per lavoro in una capitale europea, dove si trova un ufficio Alitalia. Per mia sfortuna ho volato tre volte con Alitalia nell'ultimo anno e per tre volte ho sporto reclamo in quanto mi hanno trasportato con l' autobus invece che con l'aereo. Ad oggi non ho ricevuto nessuna risposta. In questo paese la Lufthansa, Swissair, Austrian ecc hanno chiuso gli uffici in centro per tagliare i costi, Alitalia no. Sapete che orari fa il Direttore di Alitalia qui? Arriva in uffcio alle 9.00, si prende un caffe, fa due chiacchere e alle 10.30 se ne va a giocare a golf. Adesso capite come mai non rispondono al mio reclamo? Ovviamente almeno una lezione ho imparato: mai piu' volare con Alitalia.

Roberto Sanna 25.10.05 15:02| 
 |
Rispondi al commento

Beppe rinnoverò l'invito tutti i giorni fino al 9 aprile o finchè non risponderai:

scendi in campo x Noi >CANDIDATI<!

sei ancora in tempo, cazzo sei sordo?

se possono esserci 365 politici comici, può esserci anche 1 comico in politica...

Alessandro Serra 25.10.05 09:02| 
 |
Rispondi al commento

E dopo questa bella sequela di lettere,arriva la mia,sempre più schifato del paese in cui vivo, paese dove hanno importanza solo puttane,ballerine e nani!!!
E come tanti altri mi appresto a scappare da questo paese,all'inizio del nuovo anno,forse in Regno Unito o in Irlanda.
In quest'ultimo paese,fino a pochi anni fa,gli abitanti si magnavano le bucce di patate,ora sono uno dei paesi con il più alto tasso di crescita in Europa.
E l'Italia??
Glu Glu Glu,e tra poco ci sorpasserà anche la Grecia,il Portogallo,................il Camerun.
Mi sa che prima o poi fonderò un partito,lo chiamerò ZOZZA ITALIA!!
Saluti a tutti

Alessandro Ferrara 25.10.05 00:08| 
 |
Rispondi al commento

ciao Beppe grazie per quello che scrivi,io volevo esprimere la mia opinione a riguardo purtroppo ero a conoscenza degli stipendi dei nostri dipendenti parlamentari perchè report gli ha dedicato una bella trasmissione, oltre agli stipendi abbastanza alti mi ha indignato molto sapere che dopo aver finito il loro mandato percepiscono un assegno vitalizio a vita ciò è scandaloso questa gente la dobbiamo mantenere a vita, che poi guarda caso sono tutte persone che stanno bene economicamente.Io sono per la democrazia diretta perchè delegare altri non mi sta più bene visto il risultato, ma ciò mi sembra di difficile realizzazione quindi io proporrei un mandato a termine al massimo due legislature perchè non ne posso più di vedere sempre le stesse facce da 40 anni a questa parte BASTA......... Comunque io vorrei discutere una problematica che mi sembra importante il sentire della gente comune, vedo che molti si disinteressano della politica e quando esprimono un'opinione lo fanno dicendo l'uno vale l'altro sono uguali destra e sinistra basta che si siedono nelle poltrone non gli frega più niente, un fondo di verita c'è però quando questa gente va a votare è facilmente manovrabile e il politico volpone approfitta di questa grossa fetta di elettorato ed ecco che poi ci ritroviamo sempre con le stesse persone al potere.Ecco secondo me bisognerebbe lavorare su questa gente e far vedere le differenze che ci sono tra uno schieramento politico ed un altro tra un politico onesto e non, perchè poi le scelte di alcuni purtroppo ricadono su tutti, perchè io non ho votato Berlusconi e me lo subisco da 5 anni BASTA.

enza santoro 24.10.05 23:23| 
 |
Rispondi al commento

Il trattamento economico dei deputati della nostra Camera lo trovate al seguente link: http://www.camera.it/deputatism/4385/documentotesto.asp
Chissà se la Finanziaria 2006 ritoccherà qualche voce...

Roberta Dal Corso 24.10.05 21:10| 
 |
Rispondi al commento

Il trattamento economico dei deputati della nostra Camera lo trovate al seguente link: http://www.camera.it/deputatism/4385/documentotesto.asp
Chissà se la Finanziaria 2006 ritoccherà qualche voce...

Roberta Dal Corso 24.10.05 21:09| 
 |
Rispondi al commento

Se è vero che i salari delle varie categorie lavorative (insegnanti, dipendenti pubblici e privati, operai etc.)italiani e del resto della Unione europea non sono allineati, delle due l'una :
O si adeguano gli stipendi dei nostri "dipendenti" o vengono adeguati quelli delle categorie anzidette, considerando anche la maggiore speculazione che abbiamo subito con l'itroduzione dell'euro, rispetto agli altri Paesi.
So che è irrealizzabile,ma inventiamoci come forma di protesta una provocazione forte, visibile, eclatante, adesso nn saprei quale, fatevi venire un'idea ..... Beppe dacci una mano anche tu! Grazie
Antonio

antonio zitelli 24.10.05 16:34| 
 |
Rispondi al commento

Buonasera Sig. Grillo e voi tutti che leggete,
era da un pò che meditavo di scrivere una letterina al mio ministro "Preferito" (anche se ce ne sono tanti), ma non sapevo che vie usare ed ero coscente del fatto che nessun giornale me l'avrebbe pubblicata. Allora, sperando di rimanere in tema, uso questo BLOG per dire quello a cui sto pensando da un pò.
Egregio Onorevole Moratti,
da bambina io avevo un sogno nel cassetto: DIVENTARE UNA SCIENZIATA. Ho studiato, mi sono laureata e dottorata, ora vivo con borse di studio e per "la gloria", per un guadagno mensile lordo di poco più di 500 euro, (considerando che vengo pagata 7-8 mesi all'anno e gli altri lavoro per passione). Vorrei continuare il mio (non so neanche se lo devo chiamare così) lavoro, che è molto bello ed interessante (mi occupo del disinquinamento dell'acqua da arsenico......) e allora Le faccio una proposta........mi doni una sua mensilità (circa 10-15.000 euro???) per i prossimi trent'anni, così da permettermi di continuare a fare quello che ho sempre sognato.......Le sto proponendo una specie di "ADOTTA UN RICERCATORE".
SICURA di una sua risposta affermativa, Le porgo i miei saluti.
Stefania Del Gaudio

Grazie a tutti per lo sfogo
Stefania

Stefania Del Gaudio 24.10.05 16:29| 
 |
Rispondi al commento

semplicemente immorale. Non credo che esistano in europa stipendi d'oro pari a quelli italiani. Avrei una proposta: pagare parlamentari e simili a progetto. Come si fa con i cococo.
Con l'occasione segnalo il sito www.ilpiccolodichieti.it un altro punto di vista. ciao

marianna straccini 24.10.05 14:37| 
 |
Rispondi al commento

Non ho letto tutti i milleseicento commenti - abbiate pazienza ma non ne ho sempre il tempo - quindi non so se qualcuno avrà già risposto in un modo o in un altro alla mia domanda.
Si parla sempre di 'quanto esageratamente guadagnino' i politici italiani, cosa di cui non discuto: ma qualcuno disposto a rendere pubblico e reale questo 'quanto', esiste?
Anche in questo sito che voglio immaginare non schiavo di alcuna pressione se non della opinione politica del proprietario, ho trovato solo un 'troppo' e non una quantificazione precisa.
Credo sia doveroso da parte dei nostri amministratori, dal momento che in qualche modo siamo noi i 'datori di lavoro', renderci edotti sull'entità dei loro proventi.
Mi piacerebbe davvero confrontare il gap che mi separa da almeno un migliaio di italiani....

cristiana mordacci 24.10.05 13:55| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti

Caro Beppe, lo stipendio dei nostri politici deve essere calcolato tenendo presente sei/sette categorie di lavoratori italiani (metalmeccanici, bancari etc..) e rapportandolo allo stipendio dei politici europei e a quello delle sei/sette categorie in europa.
Esempio (fonte Codacons)
Metalmeccanico Italiano 11.000 Euro annuo netto
Metalmeccanico Tedesco quasi 20.000 Euro annuo netto e Metalmeccanico Irlandese oltre 26.000 Euro annuo netto.
Con questi raffronti (ma il discorso vale anche per le altre categorie) un politico italiano deve avere uno stipendio inferiore del 40% rispetto al politico tedesco.
Molto semplice no ?.

Alessandro Bellotti 24.10.05 10:41| 
 |
Rispondi al commento

Cara, se mi permetti, Raffaella, come funziona la giustizia "Itagliana" lo avevo intuito da alcune frasi che mi dissero, una quindicina di anni fa', alcuni amici.
Uno lavorava nel Palazzo di Giustizia e mi disse: "Il peggior accordo fra le parti, e' meglio della miglior causa che potresti vincere."
La seconda, un avvocato, mi spiego' la lunghezza dei processi per "accordi" fra' giudici ed avvocati per i rinvii "sine die", a titolo di "cortesie" che prima o poi si contraccambiavano, e , soprattutto, di andare a vedere sotto le feste, natalizie o pasquali, cosa arrivava nelle case dei giudici sotto forma di "presente", e soprattutto che non si trattava di panettoni, colombe, fichi o datteri e spumante, ma di cose molto piu' utili e tangibili.

Le presi come "parole" che tenni a mente fino a quando, l'anno scorso, non lo ho provato sulla mia pelle..le cose sono peggiorate parecchio con (ALCUNI) i cosiddetti giudici "di pace".
Nelle udienze non avevo mai visto ne pensavo fosse possibile vedere i figli del giudice e del cancelliere giocare negli uffici ed essere interrotti e distratti, mentre c'erano delle deposizioni, dallo stesso figlio che ora cercava una cosa ed ora l'altra alla madre "giudice".
Infine...la sentenza che ancora non e' arrivata, il dispositivo chenon e' stato letto in aula, ma so' che il mio ricorso e' stato rigettato per averlo saputo a voce, ed infine..io adesso per veder riconosciuti i miei diritti, devo fare ricorso in CASSAZIONE senza averne la possibilita' ne i soldi. Povera patria..ma sto pensando seriementre di andar via..non si puo' lottare contro i mulini a vento..ne i muri di gomma.

Anton Ross Commentatore in marcia al V2day 24.10.05 10:39| 
 |
Rispondi al commento

So di essere ripetitivo (ho già scritto questo post in altri "canali"), ma credo che questa sia un'idea buona per provare a cambiare.
E' ormai chiaro che i banditi che hanno preso possesso delle Istituzioni non le lasceranno mai se non siamo noi a fare qualcosa di veramente eversivo: restituire il potere al soggetto titolare in una democrazia.
Il popolo.
Noi.
Licenziamo deputati e senatori come si cambia l'amministratore del condominio che ti ruba sul riscaldamento.
Smettiamola con la farsa delle elezioni decise a tavolino dai partiti.
Smettiamo di essere elettori di assai poco candidi eletti.
Diventiamo noi i rappresentanti del popolo. A turno, per una legislatura, tutti i cittadini italiani sopra i venti anni saranno deputati, senatori, consiglieri regionali, provinciali o comunali, o eurodeputati.
Come si fa? Beppe Grillo presenta una lista (composta di gente “seria”, che voglia davvero cambiare le cose) alle prossime elezioni, le vince con una percentuale altissima e grazie alla truffaldina legge elettorale che approveranno (possiamo starne certi) nei prossimi giorni si becca il premio di maggioranza. A quel punto si fa una riforma costituzionale pensata dal popolo e per il popolo e presente nel programma elettorale che crea il "servizio parlamentare". Tra i vantaggi: i partiti tornano nel loro alveo naturale, abbandonando le leve del potere abusivamente occupate; le maggioranze in parlamento si formano sul merito delle leggi proposte e non per "obblighi di scuderia"; si risparmiano i soldi delle elezioni e dei rimborsi elettorali ai partiti; si risparmiano i soldi del finanziamento pubblico ai partiti; si abbatte la corruzione.
Io di idee "accessorie" ne ho molte altre (tra le quali l'abolizione del vitalizio per gli ex parlamentari), ma non posso scriverle tutte qui. Se Grillo fosse interessato sarei felicissimo di esporle tutte, e ancora più felice di vederle realizzate. Proviamo a fare qualcosa, prima che sia definitivamente troppo tardi.

Marco Spitella - Roma 24.10.05 10:31| 
 |
Rispondi al commento

Beppe rinnoverò l'invito tutti i giorni fino al 9 aprile o finchè non risponderai:

scendi in campo x Noi >CANDIDATI<!

sei ancora in tempo, cazzo sei sordo?

se possono esserci 365 politici comici, può esserci anche 1 comico in politica...

Alessandro Serra 24.10.05 09:59| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,

ma quando ti dai alla politica?
Abbiamo bisogno di uno come te e se non lo troviamo.. ti tocca!

Il mio voto ce l'hai già!

Adriana

Adri Tor 24.10.05 09:51| 
 |
Rispondi al commento

BASTA CON QUESTI PREZZI IN EURO !!!!!
VIVA LA LIRA VIRTUALE

Presso un grande negozio di scarpe, vi erano esposte delle scarpe, non ricordo se fossero Nike o Adidas, costavano 199,00 €.

MA SIAMO IMPAZZITI.

199,00 €, corrispondono alle vecchie 400.000 lire.

Spendereste voi 400.000 lire, per un paio di scarpe di gomma???

Probabilmente si, ma solo perchè veniamo ingannati da quel 199,00 €.

VOGLIAMO CHE TUTTI I PREZZI DEI PRODOTTI, dalla grande distribuzione, al piccolo commerciante ambulante, VENGANO ESPOSTI IN LIRE.

Saremmo così consci di quello che spendiamo. Alla cassa, dopo aver valutato il tutto... pagheremo in Euro.

VIVA LA LIRA VIRTUALE

Alex Damiani 24.10.05 09:17| 
 |
Rispondi al commento

ho 40 anni,figlia di un ufficiale di marina e di una insegnante,una laurea in giurisprudenza con il massimo dei voti. Ho trascorso i miei primi trent'anni credendo fermamente nello stato e nella giustizia delle leggi. Poi mi sono iscritta all'albo dei patrocinatori ed avvocati ed ho iniziato a frequentare i tribunali e ..... Ho deciso che dovevo potermi guardare in faccia senza vergognarmi, ho abbandonato quell'ambiente e ho ritrovato la stima di me.
Tuttavia il mio rifiuto si è limitato a guardare da un altra parte, non ho mai fatto niente per cambiare le cose anche se ancora oggi , leggendo alcune notizie, provo veramente tanta rabbia.
Ho visto il DVD dello spettacolo di Roma che mi ha costretto a riflettere sui privilegi dei ns. pezzi grossi.
E mi ritrovo oggi ancora di più arrabbiata per queste "piccole controtendenze" del mio paese.
Sapete che le conviventi (non coniugate) dei parlamentari hanno diritto alla pensione di reversibilità cosa che è NEGATA a tutte le altre vedove ? L'unica istituzione che prevede la parificazione tra conviventi e coniugi è il parlamento ed è lo stesso parlamento a non votare a favore di leggi che estendano questi diritti a tutti i cittadini.
Ancora una volta... complimenti!
Sono sempre arrabbiata, ma adesso sono in buona compagnia.
Vi ringrazio
Raffaella

raffaella bassa 24.10.05 08:52| 
 |
Rispondi al commento

Non reggo quasi più..e mi collego sempre meno.
Leggo e rileggo cose e fatti sempre piu' assurdi e paradossali ma...A CUI NESSUNO PUO' DARE SPIEGAZIONI E PER CUI NESSUNO PUO' NULLA.
Neanche il cosiddetto "popolo sovrano".

CIMOLI chi era costui?
Lo stesso che ha portato le nostre ferrovie alle notizie che leggiamo e sentiamo tutti i giorni.
TRENI CHE NON ARRIVANO ( L'ULTIMO IL BARI-ROMA 2 GG FA') TRENI CHE DERAGLIANO E LE ZECCHE, PULCI E CIMICI SULLE NOSTRE EX (?) GLORIOSE FS!
...E SICCOME CI VUOLE UN MANAGER ULTRAMEGAGALATTICO PER FAR QUESTO...
ADESSO LO HANNO MESSO, A 4,5 MILIARDI DI VECCHIE LIRE L'ANNO, A "SISTEMARE" L'ALITALIA!
E leggendo quanto prendono gli altri manager ( quelli buoni che hanno portato in attivo le loro compagnie) mi viene in mente che anche il nostro amato A. FAZIO ( governatore B.I.) prende piu' del governatore della Banca Centrale Americana e Di quello della Banca Inglese messi assieme!

Tutto questo per domandarmi/vi..MA CHE COSA FA' O PUO' MAI FARE UN ESSERE DELLA SPECIE "HOMO SAPIENS" PER GUADAGNARE ( "IN UN SOLO ANNO"!!!!)
QUANTO UN IMPIEGATO O OPERAIO( CON CINQUE PERSONE A CARICO IN FAMIGLIA) GUADAGNEREBBE IN 4 VITE ( 320 ANNI E 40 ANNI DI LAVORO PER VITA?)
OPPURE......IN UN ANNO GUADAGNA QUANTO 115 DEI SUDDETTI OPERAI E/O IMPIEGATI?

VORREI SAPERE COSA MANGIA..SE IL SUO STOMACO E' DIVERSO..COSA GUIDA..IN CHE CASA O IN QUANTE CASE ABITA..NSOMMA SE ( INFINE) E' DI QUESTA TERRA!

Eccerto che poi l'80% dei cittadini ha una casa in "proprieta'" ..secondo la statistica CHE E' SEMPRE QUELLA CHE SE UNO HA 10 CASE E NOVE NESSUNA..ABBIAMO UNA CASA A TESTA!

SPERO CHE SCUOTERE LA TESTA DI CONTINUO AIUTI ALMENO "LA CERVICALE"!

Anton Ross Commentatore in marcia al V2day 24.10.05 03:27| 
 |
Rispondi al commento

Ho incorniciato la mia busta paga e sono qui...
davanti al tuo post....e un po più a sinistra il mio quadretto.....

e penso che qualcuno guadagna il mio netto in pochi minuti .... sorseggiando il caffè....

senza nemmeno quel nevrotico del mio capo che gli soffia sul collo... mmmmmm

certo che il paradiso io .... me lo sudo davvero.... e prego che mi diano il finanziamento che ho chiesto.... se no chi lo spiega al mio dentista???

Forse sono fuori tema.... se è così chiedo scusa... era solo una riflessione sul quanto costo e quanto in proporzione mi spacco le cosiddette!!!!

Enrica Brambilla 23.10.05 22:44| 
 |
Rispondi al commento

********************************************************************
----- 167 GIORNI ALLA LIBERAZIONE -----********************************************************************

Antonio La Trippa 23.10.05 20:15| 
 |
Rispondi al commento

Li ladri de Pisa: de giorno litigano e de notte vanno a rubà insieme!!!

Simona Angeletti 23.10.05 19:03| 
 |
Rispondi al commento

Esiste una sola risposta: servono persone in cui la gente crede così tanto che non hanno bisogno di sponsorizzazioni partitiche (da ripagare in un secondo momento) e, soprattutto, che quando arrivano al potere non si corrompano.
Il difficile non è sapere che fare, ma farlo.

giacomo gioisi 23.10.05 18:23| 
 |
Rispondi al commento

Mutismo e rassegnazione in questa democrazia autarchica, dove:
un indagato non si dmette da una carica pubblica e, tantomeno,un politico inquisito che continua a svolgere le funzioni di ministro o di parlamentare;
un uomo del governo concentra su di sé buona parte dei mezzi d'informazione;
un Benetton può avere, contro il parere dell'Autority, sia le autostrade che gli autogrill e può aumentare i pedaggi a piacimento sull'a/14 per fare la variante di valico sull'A/1;
a capo dello Stato, secondo la Costituzione, può essere eletto chiunque sia cittadino italiano che abbia compiuto 50 anni e goda dei diritti civili e politici (in teoria anche mio padre con la V elementare), ma in realtà viene eletto sempre un politico, o perché scomodo o perché amico;
un Presidente della Camera o il Premier designato alle prossime elezioni va a messa come Presidente e non come persona fisica (libera chiesa in libero stato, utopia);
si permette la delocalizzazione dei siti industriali (per il costo del lavoro), ma i prodotti che rientrano in Italia costano ancora di più che produrli qui (e dovremmo tutelare il marchio per cosa? per far arricchire ancora di più gli industriali e i manager, mentre delocalizzano, impoverendo la Nazione. Viva le importazioni dalla Cina a basso costo);
combattiamo a giusta ragione la droga, ma vediamo in TV sempre il disadattato di Napoli che l'assume, normalizzando il comune senso del pensare sui ceti ricchi e privilegiati che ne fanno uso;
la direzione dei giornali e delle TV è sempre, a rotazione, tra gli stessi servi del potere.
l'elenco è lungo, basta così, ciao Peppì.

Enzo Rotini 23.10.05 16:35| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,

credo che il problema degli stipendi astronomici dei politici e dei manager sia scandaloso, tuttavia dovremmo soffermarci sul problema di come puo' accadere tutto questo.

Come hai ben detto, questa gente in "comunella" dal politico al manager si sta finendo le utime fette della "torta Italia".

Il problema è che questi signori, per fare quel che fanno hanno alla base un appoggio allargato.
Voglio dire che loro sono la punta di un sistema che e' andato oltre l'immaginabile e che parte dal basso e che, secondo il mio parere è da lì che dovrà iniziare la sua morte.

Io vivo in provincia di Belluno, circa 250.000 anime, su un territorio comunque vasto, ma costellato da oltre 65 comuni. 65 comuni....65 sindaci oltre 200 assessori segretaati comunali impiegati...ecc.. non so quante comunita' montane, consorzi, enti ecc..

Tutte queste strutture sono dei buchi neri, alcune necessarie altre create soprattutto per dare incarichi di pregio, secondi lavori ecc..
Chi paga questa gente? Non sono strutture produttive, non sono società private che si mantengono in vita in funzione di bilanci attivi, queste strutture si mantengono con i ns. soldi, soldi che dovrebbero essere investiti per lo sviluppo, per le famiglie....

luca bogo 23.10.05 16:30| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,

credo che il problema degli stipendi astronomici dei politici e dei manager sia scandaloso, tuttavia dovremmo soffermarci sul problema di come puo' accadere tutto questo.

Come hai ben detto, questa gente in "comunella" dal politico al manager si sta finendo le utime fette della "torta Italia".

Il problema è che questi signori, per fare quel che fanno hanno alla base un appoggio allargato.
Voglio dire che loro sono la punta di un sistema che e' andato oltre l'immaginabile e che parte dal basso e che, secondo il mio parere è da lì che dovrà iniziare la sua morte.

Io vivo in provincia di Belluno, circa 250.000 anime, su un territorio comunque vasto, ma costellato da oltre 65 comuni. 65 comuni....65 sindaci oltre 200 assessori segretaati comunali impiegati...ecc.. non so quante comunita' montane, consorzi, enti ecc..

Tutte queste strutture sono dei buchi neri, alcune necessarie altre create soprattutto per dare incarichi di pregio, secondi lavori ecc..
Chi paga questa gente? Non sono strutture produttive, non sono società private che si mantengono in vita in funzione di bilanci attivi, queste strutture si mantengono con i ns. soldi, soldi che dovrebbero essere investiti per lo sviluppo, per le famiglie....

luca bogo 23.10.05 16:29| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
ti seguo da diversi anni, sopratutto da quando ti sei disocciato da Pippo Baudo ... (pensa era tuo amico!); ho seguito con interesse le tue apparizioni su SKY prima e nei teatri poi.
Sono tra quelle persone oneste e perbene che sono stufe di essere prese in giro e si sentono impotenti in questo mondo di ladri,falsari,maghi ecc...
Accolgo il tuo invito ad uscire dall'anonimato ed insieme far sentire la nostra voce disperata ma decisa contro i prepotenti del nostro tempo.
Ti chiedo di esprimere una tua opinione sulla fobia per l'epidemia aviaria. Io, un'idea me la sono già fatta: vuoi vedere che dopo la SARS, il vigilante del neo impero americano, (leggi CIA), se ne sia inventata o ne abbia provocata un'altra per ridurre il colosso CINESE,ovvero ultima minaccia all'incontrastato dominio statunitense nel commercio internazionale???
A presto.
Hasta la vista, amico!

antonio di mascia 23.10.05 15:05| 
 |
Rispondi al commento

è vergognosa la questione degli stipendi di politici e manager "pubblici"...vorrei aggiungere a queste considerazioni anche la questione dei pentiti o, più elegantemente, dei "collaboratori" di giustizia. in questo caso non parliamo (almeno spero!!!) di queste cifre, ma attualmente un cittadino italiano (come me) delinquente (non come me!!) che decide di collaborare con la giustizia riceve dallo stato 2000€ al mese, senza contare la/e casa/e e i vari indennizzi per la sanità nonchè un aiuto nell'avviamento di una impresa, e adesso può anche ricevere una liquidazione e rientrare nel mondo della mala per ricominciare tutto daccapo....io sono laureato da 7 anni, ho fatto tantissimi sacrifici economici e non per riuscirci, tra un contratto a termine e l'altro nel mondo della ricerca (ironia della sorte definito di "collaborazione"...) adesso sono un precario che guadagna nientemeno che la rispettabile cifra di 1000€ al mese!!...e non so per quanto tempo.....sono della provincia di napoli, dalle mie parti si sa che di feccia ce n'è abbastanza...stavo pensando di inviare un mio CV al boss più vicino: chissà magari dopo qualche anno nella malavita posso pentirmi anch'io e cominciare così a ricevere dallo stato italiano un trattamento più "adeguato" e umano di quello ricevuto finora....scherzi a parte, è da un pò che inizio letteralmente ad odiare la mia patria, a nutrire il forte desiderio di andare lontano e rinnegare anche di essere nato italiano...vergogna!!

vincenzo rivieccio 23.10.05 14:41| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto i messaggi scritti riguardo l' argomento Alitalia, e visto che io lavoro per questa compagnia, vi dico che si e' vero che e' un 'azienda che sta sempre in crisi e che sfrutta i dipendenti,si e' vero che ha tutte le pecche del mondo, ma noi che ci lavoriamo diamo anima e corpo per lei, e vi giuro che quando leggo i vostri commenti sgradevoli su di lei, mi sento ferita anch'io.
Vi posso dire che non c' e' nessuno che lavora con la stessa dedizione come noi per la nostra Alitalia. Ammettendo tutti i lati negativi di questa azienda , mi permetto di dire, scusatemi anticipatamente, ma sciaquatevi la bocca quando parlate di Alitalia.

gilda rosari 23.10.05 14:34| 
 |
Rispondi al commento

Leggete e divulgate.

Blog: Lavoratori parliamone - di Andrea Maria Arrigo
Post: CHI TACE: AL CALL-CENTER; GLI ALTRI: DALL'AVVOCATO!
Link: http://lavoratori.blogspot.com/2005/10/chi-tace-al-call-center-gli-altri.html


Buona lettura.
Andrea Maria Arrigo

Andrea Maria Arrigo 23.10.05 13:10| 
 |
Rispondi al commento

Credo che l'unico sistema che possa veramente risolvere il problema e fare un partito vero, auto finanziato (andare casa per casa a raccoglie anche solo 1 euro) diventare veramente forti e mandarli tutti a casa. fare un governo di veri cittadini, non approfittatori dei ruoli ricoperti, non scendere a ricatti e per finire avere un parlamento o senato che si rinnova ogni 2 anni, fatto di gente comune (operai, artigiani ecc)e in particolare che provengano da tutte le regiorni, dando cosi testimonianza delle vere problematiche regionali.

Stefano Tucci 23.10.05 09:07| 
 |
Rispondi al commento

Per quanto riguarda lo stipendio dei parlamentari la questione si può risolvere solo se al governo (e se nella maggioranza) c'è una classe politica matura, seria e moralmente salda. Il problema è che l'attuale classe politica non ci pensa nemmeno ad eliminare auto blu, stipendi profumati, bonus, sconti, uffici nel centro di Roma, portaborse a bizzeffe, ecc.ecc.
Il problema, caro Beppe, non ha soluzione finchè non c'è una presa di coscienza da parte dei politici eletti in parlamento. Berlinguer parlò di questione morale negli anni 80 ed il suo grido è rimasto inascoltato. Solo Fassino ha parlato della questione morale per il caso Fazio, ma, a quanto pare, nemmeno lui ci ha capito molto...

Per quanto riguarda gli stipendi dei dirigenti...beh...il problema sta a monte. Siamo in un libero mercato ed ogni CDA decide quanto guadagnare e far guadagnare. Non possiamo farci molto...

Sul primo problema le uniche soluzioni possibili sono:

-un referendum popolare per stabilire i limiti minimi e massimi delle indennità per i parlamentari e di tutte le prerogative annesse e connesse (uffici, auto, personale, ecc.)

- una modifica del regolamento interno della camera e del senato che stabilisca la corresponsione delle indennità in base alla presenza (questo porterebbe almeno ad avere qualche culo in più sugli scranni)

- una proposta di legge popolare che preveda, dettagliatamente, tutte le indennità previste per l'attività di parlamentare(anche se x me è poco attuabile, visto che la proposta verrebbe bloccata in parlamento)

- una mega-manifestazione per dire BASTA ai lauti stipendi dei fannulloni montecitoriani. Forse porterebbe qualche risultato. Ovviamente, collegate alla manifestazione, ci potrebbero essere dei sit-in davanti al parlamento o, al limite, un'astensione concordata del voto alle prossime elezioni. Vi immaginate i seggi vuoti?? Per me può essere una bella idea, ma poco attuabile, visto che occorre coordinarsi a livello nazionale...

Giovanni D'Elia 23.10.05 02:14| 
 |
Rispondi al commento

Una proposta concreta (anche per risparmiare): una semplice legge di due righe: nella pubblica amministrazione lo stipendio più alto non può essere superiore a 10 volte lo stipendio più basso.

Maurizio M 22.10.05 23:40| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, perché non ci provi tu, col nostro aiuto, a cambiare le cose “dal di dentro”?
Se vuoi provo, da cittadino, a esporre qualche esempio di quello che credo si possa fare:
1. pagare i parlamentari in base a quanto hanno “lavorato e prodotto” per lo stato.
2. rendere efficiente la pubblica amministrazione e la sanità premiando i singoli e i settori che dimostrano più efficienza e rendendo possibile il licenziamento di chi non si impegna.
3. riesaminare tutte le pratiche di pensioni di invalidità, eliminando quelle fasulle, per incrementare quelle di chi è realmente disabile. Ruotare periodicamente le commissioni di controllo.
4. riformare il fisco, semplificando la legislazione tributaria e diminuendo realmente ad un terzo del reddito ciò che il contribuente deve versare per il “benessere comune”, ma applicando sanzioni veramente severe (se, potendo pagare il giusto, continui ad evadere, la prima volta ti tolgo il reddito dell’anno, la seconda lo stato diventa padrone della tua attività). Chi, con la sua denuncia, smaschera un evasore viene premiato dalla collettività con una “provvigione” su quanto recuperato.
5. riformare l’università dando agli studenti la possibilità di valutare, ad esame superato, il reale valore didattico del docente (come avviene nelle università americane) e confermando all’insegnamento solo i docenti capaci e volenterosi.
6. riformare la giustizia, semplificando i codici e applicando pene realmente rieducative, ad esempio introducendo per i detenuti l’obbligo di lavorare, magari per la manutenzione di boschi, fiumi e litorali (sarebbe sicuramente più educativo, magari per un piromane, andare a piantare alberi, che restare chiuso in cella a vedere la tv). Il loro lavoro produrrebbe un reddito per consentirne l’automantenimento.
8. … molto altro
Mi rendo conto di aver detto poco di nuovo, e che non c’è bisogno dell’ultimo arrivato convinto di avere “l’idea miracolosa”.
Ti ringrazio e, se vuoi, puoi contare sul mio aiuto

Attilio Venerucci 22.10.05 22:21| 
 |
Rispondi al commento

In Italia ci sono molte persone oneste e capaci di realizzare grandiosi progetti, che con meno della metà dello stipendio di un parlamentare potrebbero rendere trecento volte di più, perché non si mettono in gioco? Lo so che i disonesti li ostacolerebbero in tutti i modi, ma con un po' di pazienza potrebbero veramente trasformare la nostra nazione in un Bel Paese. FORZA, ABBANDONIAMO LE CHIACCHIERE E I LAMENTI!

Stefano Di Pasquale 22.10.05 21:38| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, e tu quanto guadagni ???????
è una tristezza vederti fare il tuo business personale sulle disgrazie della nostra Italia.
Mettiti in gioco, con tutti i proseliti che hai fatto, non avresti problemi ad ottenere un posto al parlamento. Però ricordati sempre che sei solo un comico.

Paolo Casellato 22.10.05 18:19| 
 |
Rispondi al commento

il problema non è solo nello stipendio dei politici..
è nel proliferare di istituzioni che non fanno altro che frammentare il potere e rendere ingovernabile il paese..
Considerando poi che ogni istituzione ha stipendi notevoli, consulenze privilegi, persone a cui pur di inserire dentro gli si assegnano compiti assurdi e che naturlemente hanno bisogno di uffici per lavorare e via quindi ad assumenre altre persone per riempire gli uffici.
Lo stesso Montezemolo alla riunione dei giovani imprenditori di Capri ha detto che l'italia nella classifica della burocrazia per aziende è nel mondo 132 esima su 150 PAESI PRESI IN CONSIDERAZIONE.
In quel discorso venivano confermate molte cose che ho sempre pensato:
al livello di istituzioni in italia c'è:
il comune
la provincia
la regione
lo stato
l'europa
senza considerare le innumerovoli istituzioni straordinarie come le comunita montane o gli enti parchi.
MA ci pensate che PRATO a pochi km da firenze E' UNA PROVINCIA AUTONOMA?
OPPURE MONZA CONFINANTE DIRETTAMENTE CON IL COMUNE DI MILANO ANCH'ESSA è UNA PROVINCIA AUTONOMA?
e le provincie aumentano di anno in anno.. dalle meno di cento che si contavano qualche anno fa ora siamo arrivati a 110.

MA COME SI FINANZIANO LE PROVINCIE?
CON LE AUTOMOBILI..la famosa IPT che paghiamo quando compriamo un'auto nuova (non la pagano loro che hanno le auto blu) considerando che la tassa varia da prov a prov in media è di 180euro x 2.000.000 di auto vendute l'anno sono 360 milioni di euro. Ma non finisce qui... infatti le provincie si finanziano anche ogni volta che facciamo benzina.. infatti il costo della benzina/gasolio dipende da provincia a provincia..
cosi ci troviamo che a napoli il costo della benzina è il più ALTO d'europa..
Non conosco l'accisa sulla benzina ne i volumi venduti ogni anno in italia.. ma sicuramente sommando i 360 milioni a questa tassa superemo tranquillamente i 500 milioni se non addiruttura il MILIONE DI EURO.

Michele De Rossi 22.10.05 14:49| 
 |
Rispondi al commento

è assolutamente VERGOGNOSO....e sempre di più mi viene voglia di lasciare questo "bellissimo" paese...

massimo giannini 22.10.05 12:49| 
 |
Rispondi al commento

IDEA:

Raccogliamo firme x un referendum: proponiamo una legge che stabilisca un tetto massimo per gli stipendi dei politici (e per le scandalose pensioni che percepiscono, se non ricordo male quel poco di diritto che ho studiato a scuola basta una sola legislatura per avere una pensione a vita, giusto?!). Tale legge potrà essere modificata SOLO tramite un altro referendum!!!!!!
Quante firme occorrono? Sono certo che si possono raccogliere in pochissimo tempo.

P.s. BEPPE FAI UN FAVORE ALL'ITALIA,

C A N D I D A T I !!!!!!!!!!!!!!!

Luca Dagenova 22.10.05 12:15| 
 |
Rispondi al commento

ciao a tutti, scrivo questo messaggio perchè sono davvero arrabbiata e delusa dal nostro paese e dal modo in cui esso viene gestito.
ieri ho fatto una triste scoperta.
Stavo guardando l'etichetta di un giubbino acquistato l'anno scorso alla sisley e costatomi 90 euro, insomma la sisley ha impiantato delle fabbriche tessili in Cina sfruttando la manodopera del posto,che come tutti sappiamo viene sottopagata e costretta a lavorare in condizioni per noi OCCIDENTALI barbare,e poi rivende i prodotti a costi abbastanza alti...
questa non è civiltà.......................
forse ho aperto gli occhi su certe cose un pò in ritardo, forse ho cominciatola ricerca della verità(come dice il mio amico Tommaso) un pò in ritardo ma vi assicuro che vorrei tanto non aver intrapreso questo percorso perchè molto doloroso..vorrei organizzare Sit In, manifestazioni di protesta, vorrei veramente buttare fuori tutti qiesti DIPENDENTI incompetenti e fare una selezione di persone capaci di governare..
scusate lo sfogo..

Mariantonietta Carriero 22.10.05 11:23| 
 |
Rispondi al commento

oggi apprendo che i 950 milioni di € promessi alla Sicilia( sono il primo frutto della Devolution.
Ovvio che non è cosi', dato che la legge non è operativa....se così si puo dire... invece penso che sia operativa l'attivita di libero scambio nel nostro Parlamento... come in un suk ..si quei mercati arabi dove il prezzo della merce è gonfiato ma alla fine ci si mette d'accordo.
bene la Devolution è stata la merce di scambio con i parlamentari SICILIANI che hanno minacciato di non votarla se non gli avessero restituito qei 950 milioni di euro che pare gli spettassero per legge.( Art 34 della costituzione regionale sicialiana)
PROMEMORIA Per I parlamentari Sardi:
Rimane ancora(prima che Berlusconi sbaracchi) sulla Bancarella del Suk la Legge"EX CIRIELLI" mi sembra che Berlusconi la voglia vendere a qualunque prezzo...Diamoci da fare ..PECUNIA NON OLET

sergio rinaldi 22.10.05 11:21| 
 |
Rispondi al commento

Beppe rinnoverò l'invito tutti i giorni fino al 9 aprile o finchè non risponderai:

scendi in campo x Noi >CANDIDATI<!

sei ancora in tempo, cazzo sei sordo?

se possono esserci 365 politici comici, può esserci anche 1 comico in politica...

Alessandro Serra 22.10.05 10:41| 
 |
Rispondi al commento

a proposito della legge elettorale questa è l'ennesima dimostrazione, di come Berlsconi voglia in tutti modi diventare il padrone dell' Italia.

David Baggio 22.10.05 10:19| 
 |
Rispondi al commento

è vero! come dicono i molti commenti: non è certo abbassando gli stipendi ai nostri dipendenti che si risolve il problema della loro incapacità di governarci, se poi questi sono comunque incapaci anche con "stipendi normali"...cosa si fa in un'azienda seria quando si devono cercare impiegati capaci?...si mette un annuncio o si affida ad una società di recruitment la ricerca del candidato ideale...si selezionano prima i curricula interessanti... quindi colloqui conoscitivi e se sei vermante un'azienda seria via con i test attitudinali, prove di resistenza, certificati di idoneità fisica (esami del sangue!!) e controllo al casellario giudiziario!!!... ti esamina una commissione, si fa una rosa di candidati e giù altre prove...insomma ti rivoltano come un pedalino (le aziende serie) e poi che fanno? ti assumono per un periodo di prova...raggiungimento degli obiettivi oppure a casa ...
noi che facciamo per scegliere i nostri candidati?
si guarda qualche trasmissione lettorale...si va per simpatia politica...nella maggior parte dei casi che conosco le mogli chiedono ai mariti che votare...i giovani votano per ribellarsi e magari annullano le schede... quelli più informati lo sono perchè leggono o ascoltano...ma soltanto quello che i candidati vogliono far sapere...nessun test di capacità...nessun modo di sapere se quello che propongono di fare lo sanno effetivamente fare...nessun test...nessuna referenza che possiamo controllare di persona...mi viene un enorme dubbio:le elezioni sono veramente il mezzo più democratico che ha un paese di scegliere? o è forse ora di sottoporre la nostra classe dirigenziale ad uno di quei bei concorsi dove partecipano 10000 iscritti per soli 3 posti??? lo so un'idea del c...o ma questo sistema di eleggere i nostri governanti proprio non funziona più...che ne pensate?

Francesca Coppola 22.10.05 10:18| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
non sono più di primo pelo ma non mi ricordo di aver visto una proposta di modifica per il numero dei nostri parlamentari che tenesse conto, per la loro elezione, delle percentuali dei votanti. Mi spiego: se il numero degli eletti, riportato agli elettori potenziali, fosse ipoteticamente pari a 100 e gli elettori effettivi (schede valide) fossero invece il 70% si dovrebbe ridurre il numero dei posti di conseguenza, in modo che in parlamento sedessero soltanto 70 deputati. Se nessuno andasse a votare niente eletti e si ricomincia la campagna.
Il motivo per cui non ho mai visto questa proposta penso di saperlo, mi piacerebbe sentire il tuo commento.
Ciao.

Lorenzo Manassero 22.10.05 09:51| 
 |
Rispondi al commento

CASO URANIO IMPOVERITO

Sono quasi trecento i soldati malati, 38 i morti, potrebbe essere una strage.
E’ una storia di morte, rabbia, disinformazione, menzogne e bugie di Stato.
E’ una delle storie più delicate e pericolose di questi ultimi anni.
E’ la storia dell’uranio U238, l’uranio impoverito utilizzato fin dal 1991 in molte zone di guerra, in Bosnia e Kosovo.
E’ una vergogna tutta italiana: una bomba contro la fiducia dei cittadini nella politica e sui vertici militari che vogliono mettere a tacere il caso.
E’ un “muro di gomma” quasi impenetrabile.
Forse la seconda Repubblica non c’è mai stata.
I massimi vertici militari italiani convinti di poter nascondere fino all’ultimo utilizzo di ordigni all’uranio impoverito, li hanno nascosti o giustificati ed hanno inviato i nostri soldati nei Balcani senza le necessarie precauzioni, ma i nostri Stati Maggiori sapevano, erano stati informati dalle Forze Armate degli Stati Uniti delle regole di comportamento da seguire. Perché il potere politico ed i Vertici militari hanno autorizzato certe missioni internazionali senza tutelare i soldati? Chi cerca di nascondere le informazioni? E’ una battaglia per la verità che l’Osservatorio Militare sta portando avanti da anni. Nel frattempo molti reduci sono morti ed altri stanno morendo. A questi abbiamo il dovere di dare delle risposte come uomini, soldati e italiani.

La nostra unica forza è l’informazione, aiutateci!


L’Osservatorio
Il comparto Difesa
Dct. Domenico Leggiero

Osservatorio Militare 22.10.05 09:21| 
 |
Rispondi al commento

Sono gli stessi imbecilli che dicono"l'euro non ha assolutamente cambiato il tenore di vita degli italiani....anzi" voglio proprio vederli con 1.200 euro al mese pagare un mutuo (con case il cui valore .....mistero!!!!! è triplicato) e vivere.

Roberto Zanoner 22.10.05 00:47| 
 |
Rispondi al commento

Sono da poco approdato al blog di Grillo e sono felice che ci sia. Sono d'accordissimo sulla constatazione che i politici sono lavoratori dipendenti del Popolo Italiano. Anch'io sono un lavoratore dipendente e non posso decidermi da solo l'entità del mio stipendio! é possibile che non ci sia il modo per decidere noi quanti soldi devono guadagnare i parlamentari? Se potessimo stabilire noi il loro stipendio, credo proprio che una buona percentuale di loro ce li toglieremmo dai piedi in pochissimo tempo.
Non c'è nessuna iniziativa che potremmo assumere perchè la smettano di decidersi da soli lo stipendio?

Maurizio D'Angelo 22.10.05 00:33| 
 |
Rispondi al commento

Salve; scrivo anche questa volta sul blog per sfogarmi e chiedermi: MA CHE C...O STA SUCCEDENDO A QUESTO PAESE?
Politici carogna e affaristi; economia che peggiora ; sempre meno soldi ; la gente scontenta e infelice; bollette astronomiche ; insicurezza ; omicidi che avvengono per raptus ;
informazione taroccata e bombardamento di gossip ; una maledetta influenza aviaria che ne parlano come se dovesse sterminarci tutti (boh!?) e un cocktail di leggi sceme. Ormai non so' neanche piu' a cosa dire o pensare di questa assurda situazione; c'e' così tanta schifezza che non riesco a immaginarmi minimamente da dove ha avuto origine o ancora peggio: COME ANDRA' A FINIRE?

Speriamo almeno, quasi bene!

Giulio Correggioli 22.10.05 00:12| 
 |
Rispondi al commento

basta!!!! è ero che quelli che si pigliano i nostri soldi e i nostri voti capiscano che io noi fatichiamo per essere onesti e tirare avanti nonstante tutte queste incertezze economiche,,, lo vogliono mettere realmente in programma che noi vogliamo leggi che possano consentire e tutelare la creazione di consorzi cittadini x i tetti fotovoltaici.. coltivazione e sviluppo dell'olio di colza e tutto quello che nel piano dell'energia e della tecnologia? perchè non si premiano i cittadini non le amministrazioni più virtuosi? beppe io sono convimnto di una cosa ,molti di quelli che come me credono in queste idee, si trovano davanti gruppi politici che se ne interessano a quedsti temi solo per conpiacerci per un pò e poi lasciare tutto come prima.loro non si curano delle risposte reali ai problemi , il politico è un mestiere. Allora forse c'è bisogno di persone reali, con problemi reali per risolvere problemi reali. Beppe candidati!! qui chi ha le pa..e e le idee per cambiare veramente le cose non riesce a sfondare nel sistema politico. se sai che qualcuno ci vuole provare fai sapere chi è secondo me non troverà porte chiuse.. saluti R

rosario bergamo 21.10.05 23:32| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe ma come è possibile che non riesco a iscrivermi al tuo blog? quando verrai a Genova?ti aspettiamooooooooo
ciaoooooo

Pina Mutolo 21.10.05 23:18| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe ma come è possibile che non riesco a iscrivermi al tuo blog? quando verrai a Genova?ti aspettiamooooooooo
ciaoooooo

Pina Mutolo 21.10.05 23:18| 
 |
Rispondi al commento

Visto che si parla di clan, vi racconto una cosetta a proposito del tronchetto, del nano e del libero mercato.
Su radio classica, la radio di Milano Finanza, giornale inutile ma programma radiofonico molto bello, un analista finanziario apprezzava telecom per la sua potenza e per come aveva diffuso con le sue "offerte" l'ADSL per contrastare Fastweb che si sta svenando per cablare le città con le moderne fibre ottiche e fornire così i suoi servizi.
Un anno fa il portatore nano di privilegi ha trovato il denaro per incentivare l'ADSL (100 euro)e consentire al tronchetto di fare la ua "offerta" internet rompendoci i maroni con le sue telefonate insistenti, indesiderate e, una volta, anche maleducate.
Ricapitoliamo: il nano da' i nostri soldi al tronchetto per contrastare chi investe i propri capitali per fare concorrenza al tronchetto stesso.
Bello
Chi ha dato il permesso al nano di dare i nostri soldi al tronchetto?
Chi gli ha detto che noi non volevamo Fastweb?
Aprite gli occhi e dite no a chi offre e non si sà perchè.
Io ho rifiutato sette volte in 15 mesi le avances di telecom, tengo internet 56 K, aspetto la connessione Fastweb e allora cambierò anche il fornitore di telefonia, basta canone!
Al posto della tv digitale del nano farò quella di Fastweb.
Ditemo che Fastweb non è nè del nano, nè del tronchetto, per favore!

Alberto Carissimi -Lecco-

Alberto Carissimi 21.10.05 22:18| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti, qualche giorno addietro ho scritto per sapere se qualcuno conoscesse il motivo per il quale noi votanti alle primarie dovessimo firmare il cosiddetto "Progetto per l'Italia", partorito da Romano "Er Mortadella". Non ho ricevuto risposta, forse perchè, al pari del sottoscritto, nessuno è riuscito a penetrare la coltre di malafede dentro cui si sviluppano e proliferano quegli strani microbi che hanno occupato Montecitorio e che chiamiamo "(dis)onorevoli". Chiunque, come il sottoscritto, si sia recato alle urne baldanzoso e pieno di rediviva fede nella imminente caduta del Portatore Nano di Democrazia, Presidente-Operaio sprezzante del pericolo e della Legge, novello capellone nonchè aspirante Sovrano d'Italia, Imperatore d'Etiopia e Re di Gerusalemme, si sarà quasi certamente accorto di dove risiedesse il pacco. Ma per chi non ci fosse andato, ecco svelato il mistero: ciò che si firmava non era altro che una coppia di liberatorie per la diffusione dei dati personali, la prima riferita a quelli che trovi anche sul citofono di casa (obbligatoria, secondo ciò che mi hanno detto gli zelanti addetti alla consultazione), la seconda riferita a quelli realmente personali (tipo numero di telefono), non obbligatoria nonostante il fervente impegno che gli interessati mostravano per fartela firmare. Non avevo torto: alla porta di molti elettori busserà davvero Rutelli con l'enciclopedia... E hanno voluto anche l'euro! Sono a questo punto curioso, io elettore di sinistra, di sapere a chi la mia parte politica venderà quella liberatoria e quanto potrà raggranellare oltre quei 3.000.000 di euro o più che hanno usato per "finanziare le primarie" e che hanno fregato a noi. Evidentemente Er Mortadella ha qualcosa in più dei cerchi di grasso al posto dei
neuroni, o forse siamo noi gli insaccati. Che schifo... Ah, un saluto di cuore a Margherita Hack, per la passione e l'acume che pone anche
in un breve messaggio sul Blog. Lei è una donna eccezionale, Professoressa!

Simone Palmieri 21.10.05 20:47| 
 |
Rispondi al commento

Se lo stipendio percepito dai parlamentari fosse semplicemente ridotto ad un terzo di quello che è(in realtà sono convinta che basterebbe anche solo la metà), con i soldi che avanzano si potrebbero sfamare tutte quelle persone che muoiono di stenti mentre l'Italia che conta resta a guardare.

fabiana 21.10.05 20:06| 
 |
Rispondi al commento

Ma e se dovessimo fare come Saddam Ussein al suo processo ,cioè non riconoscere più il governo e tutto quello che rappresentano i nostri governanti? Abbast.. mandiamoli letteralmente a casa loro noi siamo in tanti.....

Alberto Michielon 21.10.05 20:01| 
 |
Rispondi al commento

ciao bello!

Antonio Antolla 21.10.05 19:30| 
 |
Rispondi al commento

Su quanto guadagnano i nostri politici e le varie caste a loro collegate, è stato oggetto di una lamentela fatta dal sottoscritto, via e-mail, al parlamento europeo. La risposta:"Se sta bene a voi italiani...". Il problema è e rimane anche quando sarà la sinistra a governare.

Stefano Bigioni 21.10.05 19:18| 
 |
Rispondi al commento

Beppe...hai seguito ieri lo show del clan???
Chi non ti uccide ti rende più forte!!!
Vedi??????????????? Eri lì, un bel primo piano su te!!! WOWWW! Celentano non ha potuto farne a meno...ti ha dato "voce" e ...spazio!
Immagino che ira!!!
In effetti il televisore per un attimo è diventato azzurro!!!
Mah...sarà l'effetto delle radiazioni...
concita

concita occhipinti 21.10.05 18:45| 
 |
Rispondi al commento

La proposta che le leggi il cui esito derivi da un referendum possano essere cambiate solo con un'altra consultazione referendaria non è male ma ahimè temo non sia in questo momento sufficiente a salvare le poche regole di democrazia che il portatore nano ha lasciato ancora intonze. Per questo motivo mi permetto di chiedere ancora una volta l'impegno di tutti a sottoscrivere la petizione a Ciampi (www.pattoveneto.it) affinchè quando la riforma elettorale avrà superato anche il passaggio al Senato la legge venga respinta alle Camere. Il comitato sta predisponendo una scheda tecnica di facile lettura con la quale spiegare il funzionamento di questa riforma proporzionale nonchè i motivi di illegittimità costituzionale per i quali Ciampi deve intervenire. Invito ancora una volta tutti coloro che sono interessati a mettersi in contatto con me per avere i moduli di raccolta firme (patadolla@yahoo.it). Il Prof. Mario Segni sta coordinando l'iniziativa per avere notizie dei prossimi appuntamenti consultate il sito www.mariosegni.it.
Ringrazio tutti dell'aiuto e della disponibilità

Gloria Monaco
Ufficio elettorale
Comitato Referendum Maggioritario

Gloria Monaco 21.10.05 18:41| 
 |
Rispondi al commento

Non credo sostanzialmente che il vero problema siano gli stipendi esagerati,dimezzandoli si risparmia un po' certo ma se di fondo chi li percepisce è un incapace rimangono sempre soldi buttati e i problemi rimangono.Se un azieda ha è in forte passivo ed ha dei menager strapagati il problema principale è il forte passivo non lo stipendio dei menager,le capacita' di questi menager nel fare il propio lavoro è un problema cosi' x un azienda un comune uno stato , il vero pensiero ad oggi è che non si riesce ad individuare nessuno,in ambito politico che possa,con delle idee nuove con programmi nuovi con delle svolte guadagnarsi il propio lauto stipendio. I problemi rimangono.

roberto crestanello 21.10.05 18:25| 
 |
Rispondi al commento

CAZZO...il politico non dovrebbe essere un mestiere renumerativo, dovrebbe essere una passione, un lavoro che nessuno vuole fare perchè mal pagato e troppo impegnativo.
Penso che debbano arrivare in politica solo le menti eccelse che si sono distinte nei loro campi: ad esempio il Beppe nostrano (EROE EUROPEO) dovrebbe fare il Capo del Consiglio (visti i suoi consigli) o anche il Ministro delle Comunicazioni (viste le sue doti).
Quanto ai loro stipendi dovrebbero essere a progetto: un fisso (popolare max 3000 euro)+provvigioni in caso di riuscita altrimenti a casa e amici + di prima...
A che BELPAESE sarebbe...

Alessandro Serra 21.10.05 18:16| 
 |
Rispondi al commento

Beppe rinnoverò l'invito tutti i giorni fino al 9 aprile o finchè non risponderai:

scendi in campo x Noi >CANDIDATI<!

sei ancora in tempo, cazzo sei sordo?

se possono esserci 365 politici comici, può esserci anche 1 comico in politica...

Alessandro Serra 21.10.05 18:03| 
 |
Rispondi al commento

SANTORO?... IL VERO DITTATORE E PREUNTUOSO DELLA TELEVISIONE, CHE VUOLE? IL SUO MICROFONO? LA SUA REDAZIONE? E CHI E? IL DIRETTORE GENERALE ONNIPOTENTE DELLA TV?, MA VIA, SII UMILE, SEI ANDATO AL PARLAMENTO EUROPEO E NON HAI FATTO UNA CIPPA, E MO VUOI DIRE CHE SEI INDIPENDENTE COME GIORNALISTA, MA FAMMI IL PIACERE. VEDI IO LAVORO COME DIRIGENTE IN UN COMUNE DI UN PAESINO, PURE IO VOGLIO I MIEI IMPIEGATI, I MIEI USCIERI, I MIEI FATTORINI, NON ME LI VOGLIONO DARE, PERCHE' SE NO POTREI MANIPOLARE L'UFFICIO, PENSACI TU A FARMI DARE TUTTO CIO' CIAO FAZIO..SO

mau cairo 21.10.05 17:13| 
 |
Rispondi al commento

Scusate, avevo scritto questo commento sul blog della Parmalat anziche` su questo:
Sono d'accordo con la proposta di Claudio Zini...ma si potrebbe anche rifare l'acquisto della pagina di un quotidiano...il sogno sarebbe comprare uno spazio televisivo pubblico in cui svergognare questi indegni manager dagli indegni stipendi...Grande Beppe!!
Ciao
Massimo

Massimo Dalla Giovanna 21.10.05 16:59| 
 |
Rispondi al commento

a proposito di Telecom ...riporto stralci della raccomandata che ho dovuto inviare alla sede Telecom di Catania ad Asti(????!!!!)...che potrà essere utile a chi ha intenzione di comprare ALICE e a chi, come me ,si sente un utente SFIGATO...
Tutto è iniziato quando , ahimè, nel gennaio 2004 vedo la promozione ALICE FREE nel negozio di Media World a soli 10 Euro e decido di acquistare il pacchetto che comprendeva dischetto di attivazione e modem - che mi sono installata io.
Naturalmente la sera proviamo ad attivarlo ma, dopo vari tentativi, non funziona. Dopo ore al telefono con un tecnico GENIO che mi fa disinstallare il mio vecchio modem e mi fa fare alcuni tentativi tutti inutili.....OVVIO ....la linea non c’era ancora, lo impariamo nei giorni successivi dopo varie inutili telefonate con altrettanto inutili persone.
Dopo circa 20 giorni ...miracolo ...arriva la linea , riesco a navigare circa 2 ore poi arriva un’ulteriore telefonata in cui mi si avvisa che stanno per consegnarmi il KIT di istallazione di Alice e che verrà un tecnico....??????? IO HO GIA’ TUTTO , non mi serve piu’ niente e quindi rinuncio.
Dopo qualche giorno mi viene staccata la linea adsl ... ancora telefono , ancora non riesco a spiegare questa banalissima cosa.....ancora snervanti attese telefoniche.....ma alla fine ce la facciamo....sono nel frattempo passati mesi....
Come tutto questo disagio non bastasse devo verificare l’inettitudine all’arrivo delle bollette dove ALICE GRATIS mi viene addebitata per ben 2 volte.....
Il 9/10/2004 parlo con Alex di Ascoli Piceno spiegando tutto il quale mi garantisce che entro pochi giorni sarò contattata....mi arriva una lettera in luglio 2005 (alla faccia dei pochi giorni) in cui mi si chiede il pagamento...SONO STUFA . Ignoro la lettera e in settembre 2005...ovviamente un venerdi sera , mi viene staccata la linea telefonica....E’ IL COLMO!!!
Ora minacciano la risoluzione del contratto ...MAGARI

cinzia ghelfi 21.10.05 16:44| 
 |
Rispondi al commento

Rockpolitic, grande spettacolo!
ma avete visto che esistono ancora grandi musicisti, cantanti bravissimi, ballerine che ballano e persino costumisti fantastici (credevo non servissero più dal momento che ormai in tv si gira in perizoma a tutte le ore del giorno, per fortuna che l'ho registrato, così potrò rivederlo per accertarmi di non averlo sognato magari addormentandomi davanti a qualche incubo tipo Porta a porta, Isole varie!!!!!!
p.s. alcuni amici mi hanno già chiesto in prestito la cassetta.

gabriella baiesi Commentatore in marcia al V2day 21.10.05 16:36| 
 |
Rispondi al commento

Insisto, gli italiani si tassano di 5 euro a testa se i politici italiani si ridurranno lo stipendio ad un dignitoso 3.000,- mensili senza tutte le agevolazioni di cui godono. In questa maniera NOI e loro aiuteremo le casse disastrate dello Stato, una "tassa sul buon esempio"

pino morelli 21.10.05 16:29| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
togliendo il paraocchi della televisione si capisce subito che la situazione è critica. Il debito pubblico è infito, anche portando le spese al minimo (riducendo compensi parlamentari, anche pignorando i loro beni personali all'estero e intaccando il loro patrimonio) non si riuscirebbe ad uscirne fuori. Molti dei costi dello Stato risiedono nella politica ed è sopratutto lì che bisogna andare a lavorare. Qualche proposta per il futoro? obbligare a chi vuole fare carriera politica a parlare, oltre dei loro piani, anche dei suoi panni sporchi, in modo da avere un'idea di chi si ha di fronte. Utilizzare degli organi di controllo sulle telecomunicazioni in modo tale che anche nelle tv private se vogliono trasmettere in Italia debbano essere vincolate alla libertà di pensiero. Impossibilità dei parlamentari ad avere altri mestrieri al difuori dell'essere parlamentare (governare l'Italia nel modo giusto richiede un sacco di tempo). Limitare la pubblicità elettorale niente più fogli cartelloni che imbruttiscono solo di più le nostre città e quindi maggior risparmo.
Credo che facando già questi passi da giganti potremmo cambiare il nostro destino che visto ora sembra inevitabile.

Giorgio Ravinale 21.10.05 15:59| 
 |
Rispondi al commento

Visto che il blog non è composto da poche persone (si stima in cento mila persone) e l’unione fa la forza ecco l’occasione per dare un contributo al programma di Prodi da inviare al suo sito via e-mail:


In qualità di Cittadino Italiano vorrei che nel suo programma siano inserite le seguenti cose:

1) che chi è o è stato condannato a pena definitva non possa rappresentare i cittadini italiani nel parlamento italiano.;

2) che dopo tre elezioni consecutive non possa essere rieletto un parlamantare per favorire il riiciclo della classe politica e dirigenziale

4) che vengano ridotti seriamente i privilegi e gli stipendi dei parlamentari (e non solo loro ma quello dei magistrati della corte di cassazione, corte dei conti, corte costituzionale, presidenza della repubblica, presidenti di regione, etc) ad un livello di decenza oltre a quelli dei super managers strapagati dallo stato italiano con risultati inefficenti e poco produttivi;

5) che la Guardia di Finanza controlli seriamente e stani per davvero i maxi evasori..percui più fondi ai controllori

6) che i soldi recuperati dalla evasione fiscale e dallo aumento della tassazione delle rendite finanziarie (no i Bot come demagocicamente si vuol far credere ma le transazioni finanziarie e immobiliari di milioni di euro che pagano zero tasse) siano date ai lavoratori e a chi ne ha bisogno o si trova in una situazione di povertà.

In attesa di una sua convergenza di vedute o e di adesione a tali richieste le invio Cordiali Saluti

Vincenzo Curcio 21.10.05 15:53| 
 |
Rispondi al commento

Ho visto Rockpolitic,ma di Celentano non mi fido,forse perchè in un suo precedente programma (non mi ricordo il titolo)al momento sembrava che fosse contro la famigerata legge del silenzio assenso,salvo poi ribaltare il tutto. Se Beppe ha deciso così,penso abbia fatto la cosa giusta.CIAO

biglieri anna gabriella 21.10.05 15:47| 
 |
Rispondi al commento

http://www.md80.it/article.php?story=20050927073132653

HO APPENA LETTO E SONO SEMPRE PIU' INCREDULO ALL'EGOISMO DI TUTTI I POLITICI NELLO SPRECARE A VANVERA I MIEI/NOSTRI SOLDI....
PERCHE' ALLORA NON AFFITTARE UNA NAVE E FARSI ANCHE UNA CROCIERA, TANTO E' TUTTO PAGATO.

MA PORCA MISERIA MA ALLO SPECCHIO NON GLI VIENE DA CHIEDERSI:" MA CON QUALE CORAGGIO RIESCO A RUBBBBBBBARE COSI'!".

P.S.: STO' LEGGENDO IL LIBRO DI TRAVAGLIO ED E' MOLTO ILLUMINANTE.

LO CONSIGLIO


UNITI!

ANDREA GELASIO 21.10.05 15:39| 
 |
Rispondi al commento

Ho fatto un sogno: tutti i nostri attuali politici erano spariti, volatilizzati. Il parlamento, le camere, vuote avvolte in un silenzio rassicurante.Il popolo per nulla intimorito, ma anzi divertito, iniziava ad organizzarsi per trovare persone nuove e finalmente con la voglia di lavorare per il proprio paese e non per il proprio interesse. Si facevano colloqui si ascoltavano idee e a nessuno importava di che corrente polica fossero, interessavano solo le idee.
POI..... MI SONO SVEGLIATA!
Ciao a tutti

Marina Gasperini 21.10.05 15:22| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei un commento sulla trasmissione andata in onda su rai1 il giorno 20 ottobre condotta da celentano, in riferimento anche all invito declinato da beppe grillo x il contenzioso ancora in corso con la rai, un peccato a mio avviso x un confronto mancato sopratutto x il motivo x cui grillo a dovuto declinare l invito.Ci saranno altre occasioni? O grillo non lo rivedremo piu'in tv,credo che in occasioni come queste,fuori da schemi comuni alla solita tv degli ultimi tempi (reality ecc.)ci poteva stare,senza compromettere le vicende giudiziarie.Un vero peccato!

roberto crestanello 21.10.05 15:05| 
 |
Rispondi al commento

IDEA :

Chi entra in politica lo fa solo per guadagnare e senza preoccuparsi di portare a termine gli impegni presi.
Raccomandazioni, inettitudini ed inadempienze, queste sono le conseguenze di questi strapagati "uomini" che si meriterebbero di vedere tutte le copie delle trasmissioni della De Filippi !!
La mia proposta è di pagare uno stipendio NORMALE a tutti i parlamentari in maniera tale da fare una selezione naturale tra chi vuole guadagnare e chi vuole governare con sani principi.

Beppe se tu ti candidassi, io ti voterei!!!
Giorgio Petrozzi

Giorgio 21.10.05 14:32| 
 |
Rispondi al commento

IDEA :

Chi entra in politica lo fa solo per guadagnare e senza preoccuparsi di portare a termine gli impegni presi.
Raccomandazioni, inettitudini ed inadempienze, queste sono le conseguenze di questi strapagati "uomini" che si meriterebbero di vedere tutte le copie delle trasmissioni della De Filippi !!
La mia proposta è di pagare uno stipendio NORMALE a tutti i parlamentari in maniera tale da fare una selezione naturale tra chi vuole guadagnare e chi vuole governare con sani principi.

Beppe se tu ti candidassi, io ti voterei!!!
Giorgio Petrozzi

Giorgio 21.10.05 14:31| 
 |
Rispondi al commento

mi piacerebbe sapere cosa ne pensi Beppe, del programma di Celentano. a me sembra tutto una grande ipocrisia!!!!!!! sentir parlare di fame nel mondo da una persone che per un programma in tv prende tot milioni di euro mi fa venire il volta stomaco

David Baggio 21.10.05 14:26| 
 |
Rispondi al commento

è davvero una vergogna leggere che le persone che ci governano, che dovrebbero pensare al risanamento economico del nostro paese, siano i più pagati d' europa, soprattutto se pensiamo che in Italia ci sono persone che vivono con meno di 500 euro al mese, che ci sono migliaia miliaia di persone che sono disoccupate, sareebe meglio che i nostri soldi andassero davvero alle persone che ne hanno bisogno.

David Baggio 21.10.05 14:12| 
 |
Rispondi al commento

è davvero una vergogna leggere che le persone che ci governano, che dovrebbero pensare al risanamento economico del nostro paese, siano i più pagati d' europa, soprattutto se pensiamo che in Italia ci sono persone che vivono con meno di 500 euro al mese, che ci sono migliaia miliaia di persone che sono disoccupate, sareebe meglio che i nostri soldi andassero davvero alle persone che ne hanno bisogno.

David Baggio 21.10.05 14:12| 
 |
Rispondi al commento

è davvero una vergogna leggere che le persone che ci governano, che dovrebbero pensare al risanamento economico del nostro paese, siano i più pagati d' europa, soprattutto se pensiamo che in Italia ci sono persone che vivono con meno di 500 euro al mese, che ci sono migliaia miliaia di persone che sono disoccupate, sareebe meglio che i nostri soldi andassero davvero alle persone che ne hanno bisogno.

David Baggio 21.10.05 14:11| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe, sono una ragazza di pavia che ha assistito al tuo spettacolo lo scorso febbraio, ti scrivo per portare la mia testimonianza in merito al mondo del lavoro a pavia....mi sono laureata in filosofia nell'aprile 2003, e per motivi economici, dovevo trasferirmi a vivere con il mio ragazzo, non ho proseguito con dolore alla specializzazione per l'insegnamento, così ho iniziato a lavorara come impiegata (luglio 2004) in una concessionaria, t. determinato sostituzione per maternità, ma con promessa di assunzione se..oltre alle otto ore avessi fatto 2 ore in più per il servizio relazioni clienti (provvigioni aggiuntive al concessionario per ogni cliente che riportava il questionario costumer satisfaction in bianco o se pilotato lo compilava presso di noi!); il contratto d'assunzione l'ho firmato ad ottobre fino a quel momento retribuzioni in ritenute d'acconto.In seguito a prob. di salute che nn mi hanno più permessa di sostenere qul ritmo, mi è stato con mio piacere tolto quell'incarico (per 8 ore mi occupavo di finanziamenti!, consegna veicoli e tt quel che va effettuato in un'ufficio..concludendo a luglio mi hanno lasciata a casa in ferie (il mio ctr terminava il 31/08), ho perso il fidanzato, 10 kg (ero 1,75 x 48 kg)e il lavoro...concludo..nel frattempo ero entrata in contatto con un'ufficio presso cui sono ora, ho iniziato il 29/08, ad oggi nn ho ancora firmato nessun ctr, e non ho visto neppure un euro per le spese, (almeno in concessionaria..)..cosa ne pensi? ho fatto bene a scriverti?..questo è il muro del Pianto..No? ciao con stima Daniela

monti daniela 21.10.05 13:57| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei anche aggiungere il punto di vista di un ragazzo di 30 anni su questa banda bassotti qua, io penso che a buona parte della mia generazione ci hanno rubato il futuro e la possibilita' di costrirci qualcosa tassandoci fino all'impossibile, lasciandoci un'eredita' generazionale di sperperi e malgestione di risorse, con un futuro ricco di squilibri sociali e economici e con leggi create su misura e senza programmi creati in prospettiva futura.
Anche con le votazioni potremmo cambiare governo, ma mi sembra che alla fine non si cambi molto visto che ormai destra e sinistra pensano a farsi le ripicche e i dispetti personali, piuttosto che fare qualcosa di utile per i loro datori di lavoro, noialtri poveri italiani.

Giuseppe Bonafede 21.10.05 12:39| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei tanto rivedere Grillo in TV...ovviamente le motivazioni che lo tengono lontano dagli schermi sono ben note. Sarebbe qualcosa di particolare visto il momento socio-economico-politico che il paese sta attreversando. Non e' detto che possa anche smuovere animi che fino ad ora si sono dimostrati fin troppo calmi......

Sergio Mozzato 21.10.05 12:34| 
 |
Rispondi al commento

Perchè Fazio è ancora al suo posto ? Beh, non ho idea di quanto guadagni al mese, ma ditemi, anche non sapendolo, voi abbandonereste di vostra spontanea volonta' la sua attuale carica ? Un altro esempio molto semplice ottenuto googleizzando "quanto guadagna Fazio", lascereste il posto se poteste fare questo ? http://www.md80.it/article.php?story=20050927073132653

Andrea Firenze 21.10.05 12:22| 
 |
Rispondi al commento

Ma perche' Fazio e' ancora al suo posto????? Bastardi ci stanno rovinando, secondo me' l'unica cosa da fare alle prossime elezioni e' andare a votare e scrivere nelle schede un bel vaff.....o W Beppe Grillo

Antonio Palermo 21.10.05 12:09| 
 |
Rispondi al commento

La mia proposta sarebbe di creare un sito web di grillo dove si possano convogliare e catalogare le notizie e i consigli di utenti magari esperti in vari argomenti ,che ora sono sparsi in migliaia di messaggi che nessuno riesce più aleggere , emetterli a disposizione di tutti.
inserire eventi e iniziative ,finanziato magari da pubblicità di ditte etiche serie e affidabili
potrebbe essere molto utile a tutti.
a proposito di celentano lo spettacolo mi ha deluso molto ,mi aspettavo altro , certo se c'era beppe sarebbe stato tutta un'altra cosa.
santoro non mi è stato mai molto simpatico ma ieri sera ha toccato il fondo ci mancava che ringraziava la rai perchè gli ridanno il programma.

vitt.max 21.10.05 11:14| 
 |
Rispondi al commento

La mia proposta sarebbe di creare un sito web di grillo dove si possano convogliare e catalogare le notizie e i consigli di utenti magari esperti in vari argomenti ,che ora sono sparsi in migliaia di messaggi che nessuno riesce più aleggere , emetterli a disposizione di tutti.
inserire eventi e iniziative ,finanziato magari da pubblicità di ditte etiche serie e affidabili
potrebbe essere molto utile a tutti.

vitt.max 21.10.05 11:10| 
 |
Rispondi al commento

La mia proposta sarebbe di creare un sito web di grillo dove si possano convogliare e catalogare le notizie e i consigli di utenti magari esperti in vari argomenti ,che ora sono sparsi in migliaia di messaggi che nessuno riesce più aleggere , emetterli a disposizione di tutti.
inserire eventi e iniziative ,finanziato magari da pubblicità di ditte etiche serie e affidabili
potrebbe essere molto utile a tutti.

vitt.max 21.10.05 11:09| 
 |
Rispondi al commento

L'Italia sta cadendo a pezzi e noi siamo qui a scrivere. Lamentarci non serve a niente. Bisogna fare pulizia da DX a SX. Basta con le solite facce ma, ancor più, basta di questa pseudocultura politica.
Dobbiamo persare di essere utili alla nostra nazione senza chiedere niente in cambio...cercando di far cambiare anche quelli che della nostra cultura (fatta di educazione, civiltà, democrazia vera, rispetto delle regole) si fanno beffe!
Ce la possiamo fare!!! Dobbiamo farcela!!!!!
Non ne posso più di vivere in una nazione che non ha certezza della pena. Dove la corruzione, gli abusi, la bulleria, la sporcizia, la maleducazione, le veline, i reality shows, i Ricucci, i Tronchetti e tutti gli altri influenza le vite di tutti noi.
Siamo noi il vero potere non loro ricordiamocelo!!!!
Il nostro voto deve essere pesante come un macigno!!!!!
DAI BEPPE CHE QUESTA VOLTA CE LA FACCIAMO!!!
Grazie

Annes Notria 21.10.05 10:57| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, sei un Grande. W la banda bassotti, paperone, paperino e Qua, Qui, Quo....................vadis.

mario rossi 21.10.05 09:59| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: Fiorella Deodati il 21.10.05 08:55

Guarda che l'immunità parlamentare è solo al Parlamento europeo e non in quello italiano (Dell'Utri è senatore ma anche euro-parlamentare), il governo adesso ha inglobato questa cosa nella legge Devolution e se passa dopo il referendum popolare, non votano la ex-Cirielli/Salva-Previti.

Antonio Del Vecchio 21.10.05 09:02| 
 |
Rispondi al commento

riprendo una proposta già fatta in altro post: insieme alle altre iniziative, perché non "adottare un albero"? Segnaliamo il nostro interesse, le campagne a cui aderiamo, su un albero che adotteremo con cura, attenzione, sensibilità. Il nostro stile potrà essere libero e creativo, oppure potrà aderire a un formato proposto da un centro proponente, saremo cani sciolti o consapevoli terminali locali di azioni di più largo raggio, l'importante credo sia mantenere le radici e dire eccoci! ci siamo! ci sono anch'io! Senza dimenticarci del "nostro" albero, lottando per lui e contemplandolo per quello che è e quello che in meglio potrebbe diventare. Che non sia solo guerriglia mediologica e attenti quindi anche a noi e a tutto, alle enfasi eccessive...)

Giuseppe Boscarino 21.10.05 08:58| 
 |
Rispondi al commento

E' il metodo di fare economia sbagliata, di dare prestiti a persone (come Ricucci) anche senza che possiedino le credenziali e soprattutto le garanzie necessarie. Chiunque può acquistare una società o una grande azienda messa in vendita, basta avere qualche amico in posizioni di rilievo in qualche banca e farsi fare un prestito dando come pegno le stesse azioni della società/azienda da rilevare, una volta acquistata si paga il debito con la liquidità della società/azienda stessa e si stabilisce un aumento di capitale rivendendo le nuove azioni create e recuperando in parte i fondi presi per pagare i debiti. Il gioco è fatto. Inoltre se la società/azienda è quotata in borsa si può godere delle plusvalenze esentasse però si rischiano minusvalenze (come nel caso Ricucci-RCS)se l'acquisto non va in porto. Così facendo la B.P.I. di Fiorani è diventata nel giro di pochi anni la decima banca italiana. Secondo me abolendo questo metodo non garantito di dare prestiti si risolve già qualche problema ed è un passo avanti. La Telecom e l'Alitalia sono in bancarotta a causa di questo.

Antonio Del Vecchio 21.10.05 08:57| 
 |
Rispondi al commento

Mi sono chiesta, molte volte per quale ragione nessuno chieda che venga tolta l'immunità parlamentare. Neanche noi poveri cittadini indifesi.
A mio parere tolto questo scudo ai ns/ politici ci dovrebbero veramente rendere conto delle loro azioni. Rischierebbero la loro inefficenza, incapacità, approssimatismo, occupazione della "pubblica sedia" senza pagare gabella altro che stipendi inverosimili anche per gli scienziati e non solo riferiti a degli strafottenti divi della politica.
Per noi è rischio anche alzarsi dal letto la mattina.
Spero illuminerete la mia mente spenta dai litigi televisivi con una risposta priva di fan...., m.... e dita medie ritte sulla mano chiusa a pugno.
Grazie, Fiorella

Fiorella Deodati 21.10.05 08:55| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, sei un Grande. Sei l'esempio della figura che dovrebbe essere presente in tutte le istituzioni rappresentative elettive.

Purtroppo, come tu dichiari, siamo in un paese dove vige la semilibertà. Non abbiamo il potere di sindacare sulle nomine alla Cimoli e sui relativi stipendi.

Io farei questa proposta, partendo sempre dall'assioma che solo con la Conoscenza puoi batterli.

Ad ogni caso di trattamento economico sproporzionato, di posizione di orivilegio assurdo, venga fatta una divulgativa pubblica con tutti i mezzi a disposizione, con e-mail/catene, ed anche comprando spazi sui giornali o in TV (autotassiamoci per questo). Divulgare cosa? (previa ricerca esatta, ovviamente) :

- Chi o che organo istituzionale incarica il "soggetto" titolare della posizione di privilegio , e chi o che organo istituzionale decide il suo stipendio

- Chi o che organo istituzionale ha nominato o eletto le due figure fisiche o giuridiche di cui sopra

- (reiterazione) fino ad arrivare ad una commissione, un organo istituzionale o quant'altro composto da persone fisiche più o meno democraticamente elette, affinchè queste persone possano essere sputtanate in ogni sede sociale, civile e politica, con dati di fatto.

E' vero che con questo regime politico non possiamo decidere non solo chi guida la Telecom o le Ferrovie dello Stato, ma nemmeno chi saranno i nostri delegati nelle maggiori istituzioni, ma almeno una piccola leva di potere la conquistiamo

Con tutta la mia stima

Claudio Zini
Budrio (BO)

Claudio Zini 21.10.05 08:44| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, sei un Grande. Sei l'esempio della figura che dovrebbe essere presente in tutte le istituzioni rappresentative elettive.

Purtroppo, come tu dichiari, siamo in un paese dove vige la semilibertà. Non abbiamo il potere di sindacare sulle nomine alla Cimoli e sui relativi stipendi.

Io farei questa proposta, partendo sempre dall'assioma che solo con la Conoscenza puoi batterli.

Ad ogni caso di trattamento economico sproporzionato, di posizione di orivilegio assurdo, venga fatta una divulgativa pubblica con tutti i mezzi a disposizione, con e-mail/catene, ed anche comprando spazi sui giornali o in TV (autotassiamoci per questo). Divulgare cosa? (previa ricerca esatta, ovviamente) :

- Chi o che organo istituzionale incarica il "soggetto" titolare della posizione di privilegio , e chi o che organo istituzionale decide il suo stipendio

- Chi o che organo istituzionale ha nominato o eletto le due figure fisiche o giuridiche di cui sopra

- (reiterazione) fino ad arrivare ad una commissione, un organo istituzionale o quant'altro composto da persone fisiche più o meno democraticamente elette, affinchè queste persone possano essere sputtanate in ogni sede sociale, civile e politica, con dati di fatto.

E' vero che con questo regime politico non possiamo decidere non solo chi guida la Telecom o le Ferrovie dello Stato, ma nemmeno chi saranno i nostri delegati nelle maggiori istituzioni, ma almeno una piccola leva di potere la conquistiamo

Con tutta la mia stima

Claudio Zini
Budrio (BO)

Claudio Zini 21.10.05 08:42| 
 |
Rispondi al commento

posto anche se fuori tema DEVOLUTION E PREMIERATO ASSOLUTO
Leggo adesso una notizia Ansa di ieri e guardate cosa trovo nei punti della riforma che modifica la Costituzione:
"...una parte della riforma entrerà in vigore subito dopo il referendum: eleggibilità e IMMUNITA' DEI PARLAMENTARI, federalismo ed età minima per il Quirinale (Capo dello Stato); una seconda parte a partire dal 2011: Senato federale, iter delle leggi, premierato assoluto. Un'ultima parte nel 2016: riduzione dei parlamentari, età minima per la Camera e il Senato.
Opponiamoci con tutti i mezzi a questa ennesima farsa.

LEGGETE COME CAMBIA LA COSTITUZIONE:
http://www.ansa.it/main/notizie/fdg/200510201950217498/200510201950217498.html

Antonio Del Vecchio 21.10.05 08:41| 
 |
Rispondi al commento

raga un favore. postate SOLO proposte. così BEPPE mette prima al vaglio le proposte più interessanti. se postiamo sfoghi e tutt'altro ingolfiamo il blog. alle volte il silenzio è d'oro. SOLO proposte. BEPPE pure te sù.

disponibile a collaborare. credo anche altri qui.

ciao a tutti e grazie per l'invito accolto :D

Francesco Lauriola

francesco lauriola 21.10.05 05:14| 
 |
Rispondi al commento

..un encomio.. và alla lega.. e alla sua "roma padrona"...... grazie tante.... ci mancava,,,

Maurizio Sbrogio' 21.10.05 04:16| 
 |
Rispondi al commento

... molto tempo fà si è scelto per la ..... "non monarchia".. come per altri referendum.... non ci resta che .... la lotta armata.. chiamatemi... e sarò.. uno di voi...

Maurizio Sbrogio' 21.10.05 03:54| 
 |
Rispondi al commento

MF-Dow Jones News
Alitalia: in 2006 tagli costi per 1.200 posti (stampa)

20-10-2005 09:06:59

ROMA (MF-DJ)--Nuovi tagli in vista per Alitalia . Il presidente e a.d. di
Alitalia, Giancarlo Cimoli, starebbe infatti pensando a una nuova cura
dimagrante per la compagnia di bandiera riducendo il costo del personale
per 1.200 lavoratori a partire dal 2006.

Lo scrive Repubblica precisando, comunque, che gran parte dei tagli potrebbe essere virtuale, cioe' sostituiti da interventi dal risultato
analogo come: uscite incentivate e razionalizzazione dei contratti in
essere. La soluzione dovrebbe essere definita con i sindacati entro il 28 ottobre.

..tagli virtuali?
ma il signor Cimoli, non è quello che ha uno stipendio di 2.284.500,00 euro all'anno, pari a 190.375,00 euro mensili


Luigi Conccolo 21.10.05 00:31| 
 |
Rispondi al commento

2 le azioni, una consequenziale all'altra:

a) Adeguare gli stipendi dei Manager di Stato a valori più consoni;
Servire la Patria è già un valore (pensione con una legistratura - io DEVO lavorare 40 anni)
b) Aumenti in base all'inflazione programmata.

Salvatore Quartararo 21.10.05 00:04| 
 |
Rispondi al commento

Egregio Grillo,
il fatto che i nostri "dipendenti" siano strapagati non è purtroppo una novità (sic). Quello che ultimamente mi ha veramente disgustato è il comportamento dei suddetti "dipendenti". Adesso pare che quando l'opposizione non è d'accordo su di un qualsiasi provvedimento per "protesta" abbandona l'aula e lascia votare solo gli altri!
Che razza di serietà e di assunzione di responsabilità è questa? I signori in questione sono arrivati dove sono perchè hanno dichiarato di voler fare gli interessi di chi li avrebbe votati, seguendo determinati orientamenti politici, e per questo sono stati votati.
Sarebbe un'utopia sperare in una responsabilizzazione dei "dipendenti", bisognerebbe che il regolamento fosse cambiato: se il deputato o il senatore non vota o abbandona l'aula senza votare oppure non si presenta senza un valido motivo, dopo 2 o 3 volte se ne torna a casa!
Abolire il voto segreto e rendere pubblici i risultati delle votazioni. Io che ho votato il tal partito/uomo politico VOGLIO/DEVO sapere se poi lui in parlamento ha mantenuto quello che mi aveva promesso in campagna elettorale.

Saluti.

Oliviero Stuardi 20.10.05 23:18| 
 |
Rispondi al commento

http://liberoblog.libero.it/italia/bl1542.phtml

marco ferri zio (cosi ci differenziamo)

marco ferri 20.10.05 22:50| 
 |
Rispondi al commento

GRANDE CELENTANO!!! BISOGNA BUTTARE FUORI GLI ATTRIBUTI CONTRO 'STI STROZZINI CHE FANNO CREDERE DI ESSERE GRANDI POLITICI....FACCIAMOGLI CAPIRE CHE L'ITALIA NON SONO LORO...MA SIAMO NOI!!!!!

BEPPE SEI UN GRANDE!!!!!!!!!!!!
BEPPE SEI IL NOSTRO GLADIATORE!!!!!!!!!!
CONTINUARE A LOTTARE PER LE VERE E GIUSTE CAUSE!!!!!!

Alessandro Putzu 20.10.05 22:32| 
 |
Rispondi al commento

errata corrige "se li assume il capo del governo" e non il capo dello stato.

giorgia della seta 20.10.05 21:49| 
 |
Rispondi al commento

passa la devolution alla camera, le brigate bosse ringraziano.

Il Generale Pongo, perché si adegua ai sondaggi e permette l'assunzione di tanti insegnanti di religione, dono ad altre forze politiche. Con la nuova riforma in senso federalistico, il capo dello stato potrà essere eletto a 40 anni (lungimiranza per gli eredi?) e avrà meno poteri. Se li assume, lo fa per noi, il capo dello stato, quasi inamovibile.
Diminuiranno però i deputati e i senatori per farci vedere che risparmiano a livello centrale e moltiplicare gli stipendi a livello federale.

giorgia della seta 20.10.05 21:47| 
 |
Rispondi al commento

IO SARO' SINCERO: SE VINCESSI UN 5+1 AL SUPERENALOTTO O UN 6, ME NE SBATTEREI COMPLETAMENTE, E VOTEREI PURE PER BERLUSCONI!!! OVVIAMENTE AIUTERO' LE MISSIONI CATTOLICHE IN AFRICA. TANTO NON CONTA LAVORARE, MA I SOLDI IN BANCA. POVERI OPERAI DELLA FIAT, IN FONDO SONO LORO CHE HANNO PAGATO LA COCAINA AGLI AGNELLI... GRAZIE ANCHE A QUESTI SINDACATI SCHIFOSI CHE ABBIAMO!

Cornelio Bagni 20.10.05 21:46| 
 |
Rispondi al commento

Santoro,ti hanno eletto e scappi ,troppo comodo, anche tu fai i tui interessi e te ne freghi

baiocco feliciano 20.10.05 19:51| 
 |
Rispondi al commento

GRILLOOOOO!!!
sta succedendo un fatto insolito!!!
a due ore dall'inizio del programma di celentano rai uno e solo rai uno in tutta la mia zona non si vede più!!!!!
non è un pò strano!!!!
per fortuna che ho il satellite..
comunque potrebbe essere un complotto (visto che c'è anche santoro stasera)verificate se da voi è così
spero di sbagliarmi sennò è il colmo
è proprio dittatura!!!!!

gerardo trapanese 20.10.05 19:17| 
 |
Rispondi al commento

RAGAZZI!!!
GRILLOOOOO!!!
sta succedendo un fatto insolito!!!
a due ore dall'inizio del programma di celentano rai uno e solo rai uno in tutta la mia zona non si vede più!!!!!
non è un pò strano!!!!
per fortuna che ho il satellite..
comunque potrebbe essere un complotto (visto che c'è anche santoro stasera)verificate se da voi è così
spero di sbagliarmi sennò è il colmo
è proprio dittatura!!!!!

gerardo trapanese 20.10.05 19:15| 
 |
Rispondi al commento

ragazzi non dite mai èarole come "MI VERGOGNO DI ESSERE ITALAINO" perche non siamo noi a doverci vergognere ma sono "LORO" che devono vergognersi RICORDATELO noi SIAMO ITALIANI loro sono solo un virus da debbellare al più presto....
dai che ce la faremo!!!!!!!

forza grillo
forza ragazzi
forza ITALIANI!!!!!

gerardo trapanese 20.10.05 19:07| 
 |
Rispondi al commento

basta chiacchiere.

ascione aniello Commentatore in marcia al V2day 20.10.05 18:53| 
 |
Rispondi al commento

basta chiacchiere, passiamo ai fatti.

ascione aniello Commentatore in marcia al V2day 20.10.05 18:52| 
 |
Rispondi al commento

basta chiacchiere, passiamo ai fatti.Beppe va i da adriano e lancia una campagna licenziatoria contro i nostri pappa. chi subentra o riga dritto o gli c.....o in testa. UNIAMOCI

ascione aniello Commentatore in marcia al V2day 20.10.05 18:51| 
 |
Rispondi al commento

ha ragione quel tipo che si chiama Marco Zanatta :


MI VERGOGNO DI ESSERE ITALIANA

roberta granzotto 20.10.05 18:26| 
 |
Rispondi al commento

ho saputo k ti hanno invitato (ti do del tu perkè ti considero un amico) adriano celentano al suo show w k hai rinunciato! non so quanti su qst blog la pensano come me ma credo profondamente k tu debba parteciapare!! TI PREGO BEPPE SIAMO IN TANTISSIMI RIPENSACI E VACCI!
GRAZIE SE HAI LETTO QST POST!!
PIETRO

pietro montefusco 20.10.05 18:17| 
 |
Rispondi al commento

Io avrei una teoria tutta mia sulle scie bianche.

Lapo Elkann 20.10.05 18:15| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: alain Faure il 20.10.05 17:47

Hanno fatto anche un interrogazione parlamentare in merito alle cosiddette scie chimiche, dopo varie richieste, ma ovviamente l'aeronautica ha fatto sapere che non esiste nessun aeroplano che sparge tali sostanze, o che loro non ne sanno niente ora non ricordo bene.
Insomma non esistono, anche se le vedono tutti o quasi, queste scie che restano per anche ore intere spesso parallele altre volte a incrociate come una scascchiera...e invece di evaporare come normali scie di cindensa si trasformano in nubi di un coloraccio strano che non porta mai pioggia, bario alluminio ecc.. tutta roba che fa bene ai polmoni!.

Comunque anni fa quando questo fenomeno era ancora quasi sconosciuto da noi, ho salvato in una pagina del mio sito un mirror di un sito che oggi non mi risulta essere piu' attivo e in quel sito veniva spiegata la funzione delle chemtrails o una delle ipotesi forse meno tragiche, manipolazione climatica.

Date un occhio se volete.

http://www.hobbymeteo.it/haarp/index.html

E' in inglese ma il filmatino in flash e' autoesplicativo.

roberto d'angelo 20.10.05 18:11| 
 |
Rispondi al commento

Intanto un saluto a tutti quelli che stanno lavorando e un sincero BRAVI!!!
Detto questo passo direttamente al sodo:
• Alzate mai la testa al cielo o avete lo sguardo fisso sul dannato cellulare o sulla vetrina con l'ultima tentazione?
Vorrei farvi notare popolo Genovese e Italiano che il traffico aereo in alcuni giorni (ormai sempre più frequentemente purtroppo), da parecchi mesi a questa parte notte compresa, NON è un traffico regolare!
QUESTI AEREI "BIANCHI" RILASCIANO SOSTANZE SOPRA LE NOSTRE TESTE!!!
Caro Beppe non prendermi per pazzo ma so quello che dico e ne ho le prove, capisco che possa sembrarti/vi inquietante ma è così da prima che nascessi, ma in Italia il fenomeno non è cos' vecchio (il picco negli ultimi 5/6 anni direi).NON è mia intenzione annoiarvi ORA con una paginata di spiegazioni su come, dove, quando, chi, cosa, il perché lo lascio appositamente da parte!
(CI SONO MULTINAZIONALI COME AL SOLITO E POI...)
O PASSI TU DA ME BEPPE O VENGO IO DA TE! FACCIO PRIMA A FARTI VEDERE UN DVD E A RISPONDERTI/VI CHE A SPIEGARTI/VI TUTTO LA SITUAZIONE.
Ce ne sarebbe per un nuovo tour 2006 Beppe!!! He he he... Purtroppo...Sigh!
Sono disponibilissimo a passarvi tutto il materiale in mio possesso (mie foto, miei filmati, dvd, Libri) se riteneste/tieni il caso di buttare un occhio sulla situazione (E DIREI CHE E' IL CASO).
Posso assicurarvi che grazie alla mia, e di ALTRI, opera di divulgazione, questo problema comincia a sentirsi sulle bocche dei Genovesi, soprattutto quelli della mia generazione, MA NON BASTA!!!
C'è gente che stà male non è uno scherzo...in Canada la gente si ammala!!!
IO C...O NON NE HO PROPRIO VOGLIA!!!NON CE LA FACCIO + MA NON ME NE VADO!!!

E’ SOLO LA PUNTA DELL’ICEBERG!

alain Faure 20.10.05 17:47| 
 |
Rispondi al commento

cari ragazzi, mi sono scassato le P...E della tv ,non puoi piu' stare cinque minuti in relax che parlano e parlano e parlano della stesse persone,vedi al bano,lecciso ,maradona,lapo,reality, il papa,basta non ne posso piu' e butto la tv nel ce..o,perche' il guaio e' che TUTTE le reti perlano delle stesse cose a qualsiasi ora del giorno e della notte e sempre le stesse facce anche come presentatori.Domanda: perche' le tv si chiamano rai1-rai2-rai3-rete4-canale5-italia1-la7,non hanno altra fantasia oppure...?ciao beppe se ti invitano in tv per favore vai cosi la posso riaccendere per quei pochi minuti che vale la pena farlo.

ernesto coggliandro 20.10.05 17:43| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, so che sei confinato in un limbo in cui sei invisibile, non per causa tua, all'occhio delle telecamere italiane...ma voglio lanciare una provocazione, perchè non chiedi spazio a Celentano, visto che continua a paventare "Carta Bianca" per il palinsesto del suo Programma..
Magari c'è il rischio che t'invita visto che ha annunciato Santoro e forse anche Luttazzi che ormai pensavamo banditi dalla TV.
Grazie per l'attenzione..

Alessandro Filisetti 20.10.05 17:35| 
 |
Rispondi al commento

SONO TROPPE LE PORCHERIE DA CAMBIARE E SIAMO IN TANTI A DIRE LA NOSTRA O PROPORRE UN'ALTERNATIVA......MA MANCA SOPRATTUTTO UNA GUIDA CHE POSSA UNIRCI IN UN UNICO IDEALE...

UNITI..

ANDREA GELASIO 20.10.05 17:34| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe

Siamo abbastanza intelligenti per capire che fare politica è un mestiere (molto) redditizio sia che si pascoli a destra che a sinistra. Quando si tratta di discutere dei privilegi cadono immediatamente le "barricate" ideologiche, da Bertinotti a Romagnoli l'accordo si raggiunge all'unanimità e in men che non si dica.
Quando si parla dei "ns. dipendenti" che secondo "la controinformazione" sono eletti dal popolo (eletti ancora con il sistema elettorale precedente) non dimentichiamo che stiamo riferendoci a professionisti dell'intrallazzo la cui prima preoccupazione e quella di garantirsi la minestra vita natural durante. Ovviamente per giungere a questo scopo devono pur poggiare su un qualche consenso di popolo cosa che nel "bel paese" con una massiccia dose di demagogia si riesce sempre a soddisfare.
Un presidente americano coniò lo slogan "vota per la persona da cui compreresti un'auto usata" ovvero per chi ti dà fiducia.
Bhe ad essere sincero e dovessi scegliere in base a questo criterio andrei a piedi. L'offerta satrebbe così ristretta ad un venditore che propone una fuoriserie celandone il motore da rifare, le sospensioni scassate e la carrozzeria riverniciata dopo un incidente devastante. Per contro l'altro avrebbe da proporre l'auto vecchia di Fantozzi.
Ovvero quale scelta? La certezza d'essere buggerato o il cattivo gusto che nessuno vuole.

Paolo Antonello 20.10.05 17:31| 
 |
Rispondi al commento

rispetto l'opinione di ognuno di voi,però la nostra diversa posizione su una questione così grave indica tutta la nostra debolezza....e quindi continueremo a subire la prepotenza dei nostri politici.,..

franco cirigliano 20.10.05 17:26| 
 |
Rispondi al commento

Ma se i prezzi sono aumentati, siamo proprio sicuri che la colpa è del nano? Come poteva mettere un controllo sui prezzi se viviamo in un libero mercato? Non sarà forse colpa della lobby dei commercianti che ha approfittato della situazione? Avete presente i negozi "Tutto a mille lire"? Il giono dopo l'entrata in vigore dell'euro erano diventati "Tutto a un euro". E se mai avesse imposto un controllo sui negozianti (anticostituzionale oltretutto) ci pensate alla rivolta delle varie associazioni e dei sindacati? Mah!

Perna Cchione 20.10.05 17:25| 
 |
Rispondi al commento

Grandi Manager, grandi stipendi, ma soprattutto grandissime buonuscite: come quella ottenuta da Cimoli per uscire da Ferrovie e passare in Alitalia, (forse sarà per i risultati ottenuti, ora i treni viaggiano tutti in orario e tutti ben puliti)

Antonio Salvi 20.10.05 17:24| 
 |
Rispondi al commento


Continuo a leggere e mi viene il vomito....
Sembrano tanti porcellini che appena possono mangiano di tutto senza guardarsi in faccia.

I nostri dipendenti hanno bisogno di una lezione e solo noi (popolo) gliela possiamo dare....così magari crescono e diventano maturi.

- Sono d'accordo con la busta paga fissa con premi a produzione;
- Sono d'accordo con il cominciare a eliminare almento il 70% dei sub_dipendenti dei ns politici;
- sono d'accordo di potergli c.....re in testa appena fanno una porcata.

Sono stra felice di avere la possibilità di leggere e poter dire la mia da logger

Ciao a tutti

Uniti!

ANDREA GELASIO 20.10.05 17:04| 
 |
Rispondi al commento

Propongo referendum per poter pagare i ns. dipendenti in base alla produttività.
esempi: paga base euro 500/00 più premio di produzione, eee?

Antonio Trojanis 20.10.05 16:46| 
 |
Rispondi al commento

Passa la legge sulla devolution....
...e nasce dentro di me un sentimento partigiano.
Si stanno prendendo la notra Italia.
Ci stanno prendendo per il c**o!
Qui non si tratta di destra o di sinistra, questo e quello che ci vogliono fare credere.

Giovanni Di Nunzio Commentatore in marcia al V2day 20.10.05 16:42| 
 |
Rispondi al commento

Passa la legge sulla devolution....
...e nasce dentro di me un sentimento partigiano.
Si stanno prendendo la notra Italia.
Ci stanno prendendo per il c**o!
Qui non si tratta di destra o di sinistra, questo e quello che ci vogliono fare credere.

Giovanni Di Nunzio Commentatore in marcia al V2day 20.10.05 16:41| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori