Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

La verità rende liberi


Goebbels.gif


Il modo migliore per negare la verità è affermare, in modo plateale, il suo contrario.
Una piccola menzogna viene subito scoperta, mentre una grande, grandissima balla, dichiarata con toni da tribuno e voce impostata, è, invece, molto credibile.
Se poi vieni scoperto basta negare e accusare gli altri di faziosità.

E il cittadino crederà che tu, mentitore professionista, sia in realtà una brava persona, infatti non può pensare che si possa mentire così alla grande e farla franca.

In Italia la negazione sfacciata della verità è ormai nel bagaglio professionale di manager e politici.

Faccio qualche esempio, se volete aggiungerne qualcuno nei commenti fate pure.

La pubblicità di Capitalia l’avete vista?
Due eserciti si fronteggiano e, un attimo primo del massacro, arriva un suono, una luce. Quella di Geronzi.
E diventano tutti più buoni, grazie alla prima banca italiana per il finanziamento all’esportazione di armi. Che bello.

Alla Camera passa la legge sulla devolution che disintegra il Paese grazie ai voti nazionalisti di An che per l’occasione festeggia con dei vezzosi fazzoletti tricolori esibiti dai suoi deputati, con il dipendente La Russa in prima fila.
Chissà cosa ne pensano i suoi elettori.

Telecom Italia perde da inizio anno in borsa il 19,5% dopo la grande operazione di fusione con Tim, e ha un debito di 45 miliardi di euro, ma il tronchetto dell’infelicità fa collezione di lauree honoris causa e di interviste in cui delinea il futuro del Paese.

In confronto a questi qui, Goebbels, ministro della propaganda nazista, era un bambino.

Ma io continuo a pensare che sia immorale mentire, e che questo sia molto grave, gravissimo se si ricopre una carica pubblica.

Quando lo penseranno tutti le cose cambieranno.

22 Ott 2005, 15:43 | Scrivi | Commenti (1130) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Silvio B4erlusconi io sono un socio di destra
( FI ) la tessera è la numero 44344
ho un'invalidità che arriva al 100% causa la mia epilessia farmacoresistente che mi persiste da 23 anni ma la forza di lavorare e impegnarmi per studiare l'ho trovata , l'istituto cepu - Grandi scuole ( almeno così si definisce ) di Padova che forza italia copre mi ha imbrogliato facendomi perdere l'anno di scuola e truffandomi per 12,000 Euro. voi che lo proteggete vedete di intervenire e fermare queste truffe legalizzate, e il responsabile LUCA CAMPANILE e la responsabile didattica SONIA BASAGLIA perchè già la vita non mi è facile con l'invalidità che arriva a 253,00 Euro al mese.

nicola tumiatti 18.02.08 02:12| 
 |
Rispondi al commento

18.02.06
Gli estremisti di buon senso
----------------------------------------------

Postato da Beppe Grillo alle 18:56 in Politica | Commenti (2316)

| Scrivi | Iscriviti | Invia ad un amico | TrackBack (3)
-------------------------------------------

Il Bolg non si apre più - sembra entrare in un loop.

Qualcuno aveva segnalato nel blog stesso qualche difficoltà ad entrare anche ieri.


Harry Steed 03.03.06 21:29| 
 |
Rispondi al commento

Credo che a volte le risposte più semplici siano le più difficili da dirsi. Io credo che la morale sia un insieme di regole dettate (cosi spero che sia) dall'istinto di una specie per far convivere gli individui a se appartenenti nel modo migliore e armonico. Le menzogne rappresentano l'irreale, e l'irreale nella maggior parte dei casi non serve a nessuno, se non per un momento breve, perchè alla fine viene sempre il momento di fare i conti con la realtà.

Luca Orlando 24.02.06 00:43| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe
ti scrivo da una città un pò sfigata dove anche tu sei venuto a fare uno dei tuoi show,ma il prezzo per me era decisamente alto e il non essre venuto a vederti mi è dispiaciuto tanto.
Comunque ti volevo parlare di invalidita civile
Io sono uno di quelle persone sfigate che oltre ad essere invalido al 100% non riesce a trovare un buco di lavoro ho 2 figli di 13e 11 anni e la moglie la sto per perdere (separazione)
Io si sono invalido ma ho la forza di un leone ho voglia di fare tutto ma la dove ci si iscrive per mettersi in lista non mi hanno mai chiamato e credo anche che di me non ne vogliano sapere
Dimmi tu come fa un uomo a 43 anni a campare con tutti sti problemi ?????
Io ti penso sempre perche' sei l'unica persona che reputo sincera e vera non come tutti sti individui che ti promettono mari e monti e non fanno nulla
Buon lavoro e grazie dello sfogo spero tu mi capisca

roberto cardelli 19.01.06 08:48| 
 |
Rispondi al commento

è una vita che,come te, cerco la verità su tutto ciò che mi sta attorno; stavolta sto scoperchiando un vaso di pandora troppo grosso,e non so se ci riuscirò da sola;non mi manca certo il coraggio, ma fare sempre il don chisciotte sai che è troppo scomodo e che puoi correre il rischio di essere considerata folle;specialmente quando ti scontri con i paraocchi degli altri, soprattutto ideologici, paraocchi che io ho dovuto togliermi del tutto perdendo le ultime illusioni e le ultime speranze; tranne l'ultima:che la giustizia, prima o poi,trionferà, se non rimaniamo isolati.Scusami se te lo dico, ma credo che hai bisogno di più donne, donne vere intendo, non di quelle che si contentano di vivere una vita da mantenuta, perchè è molto più comodo, o di appellarsi alla propria maternità, per essere lasciate tranquille. Io non sono una signora, ho 52 anni, sono stata licenziata per l'ennesima volta, perchè "troppo 'spierta' (fatti spiegare la parola siciliana), sono madre, e ho avuto sempre la vita difficile, perchè non ho mai accettato compromessi,nè quello di andarmene dalla mia Sicilia, di cui mi vergogno per il suo governo attuale, per le cooperative rosse, che guarda un pò, mi hanno ''permesso'' di avere una casa mia, nè quello di digerire cose storte all'interno di tanti studi di ragioneria dove ho sempre lavorato in nero, nè quello di comprarmi la laurea alla CEPU,per ultimare i miei studi di Architettura, nè tanti altri che non sto a dirti. Difetto in sintesi, ma, cerca di capire, è come se finalmente avessi la certezza che chi mi sta leggendo, saprà leggere fra le righe, e capire di quali vasi di pandora io stia parlando. Ti ammiro molto, l'ho sempre fatto, ma credo che l'ammirazione fine a se stessa sia solo sterile; come dire:pensaci tu, visto che io non ho il coraggio, o la forza, di andare fino in fondo. Io lo farò, come ho sempre fatto,perchè riconosco la merda a fiuto, e non voglio che sommerga anche me. Spero che mi leggerai presto.
Fiorella anni 52 Palermo

fiorella rocchegiani 10.01.06 10:44| 
 |
Rispondi al commento

CHI E INVALIDO CIVILE ?
L’invalidità civile è stata introdotta in Italia, quale istituto generale di tutela dei mutilati ed invalidi civili nel marzo del 1971 con la legge n. 118, prevedendo in favore di categorie colpite da gravi menomazioni, benefici economici mediante elargizioni continuative nel tempo ed altri vantaggi assistenziali, nell’inserimento lavorativo e simili.
E’ opportuno premettere alcuni fondamentali concetti circa la nozione di invalidità civile.
L’art. 2 della legge n. 118/71 stabilisce che si considerano mutilati e invalidi civili i minori affetti da minorazioni congenite od acquisite, anche a carattere progressivo, compresi gli irregolari psichici per oligofrenie di carattere organico e dismetabolico, se minori di anni 18, che abbiano difficoltà persistenti a compiere a svolgere i compiti e le funzioni proprie della loro età
Invero, alla base del riconoscimento dello status d’invalido civile vi sono dunque minorazioni congenite o acquisite.
Il requisito essenziale, quindi, per essere riconosciuti invalidi civili consiste, per i minori, nell’esistenza di difficoltà persistenti a svolgere i compiti e le funzioni proprie dell’età sia che ciò derivi da un handicap fisico sia che derivi da un handicap psichico-mentale.
Articolo 3 “ Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali.
E’ compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l’uguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l’effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all’organizzazione politica, economica e sociale del Paese”.
Articolo 38 “Ogni cittadino inabile al lavoro e sprovvisto dei mezzi necessari per vivere ha diritto al mantenimento e all’assistenza sociale.
COME DICE QUELLA CANZONE FAMOSA ?
PAROLE ...PAROLE ...PAROLE ...PAR

david lamanna 09.01.06 16:25| 
 |
Rispondi al commento

Sono sempre io DAVID LAMANNA volevo dire che sono anch'io Invalido civile e vivere con 240 euro al mese significa stringere la cinghia al massimo.
Che cosa sono questi 240 euro che il Governo Italiano agli invalidi ?Sono una MISERA ELEMOSINA.
Non si può vivere solo con 240 euro .
Per questo l'Italia sta andando alla ROVINA.
Mi vorrei rivolgere ai grandi POLITICI come BERLUSCONI che non si rendono conto che le Persone Invalide con 240 euro al mese non si può vivere.
grazie Berlusconi aumenti la pensione a chi ha più di 65 anni ma togli il pane alla povera gente.
Quello che fai è molto UMANO
Berlusconi sei peggio di una bestia .

david lamanna 09.01.06 16:07| 
 |
Rispondi al commento

hai perfettamente ragione carissimo Beppe Grillo anche io sono Cittadino Italiano e ho avuto la fortuna di riuscire a capire che tutti questi politici in Italia ci sono solo per fregarsi lo stipendio.
Io sono disoccupato dal 1988 cioè a 18 anni mi sono iscritto nell'ufficio di collocamento e oggi che ho 36 anni non mi hanno mai trovato 1 lavoro.
Non sono mai stato disoccupato perchè non ho mai lavorato per legge il disoccupato è chi perde 1 lavoro e rimane senza lavoro.
Ho vissuto tanti anni alle spalle dei miei genitori.
Ma adesso mi sono rotto le ... e sono partito in Svizzera.
I politici sono la rovina dell'Italia.Ci sono troppi politici e vengono pagati con i soldi che ogni cittadino Italiano paga sia direttamente con le tasse che comprando la benzina o le sigarette ecc. ecc.
E' il Popolo Italiano che mantiene la Repubblica Italiana.
Ma avete letto cosa dice la Costituzione della Repubblica Italiana ?
L'Italia è una Repubblica fondata sulla disoccupazione ?
La colpa di tutta questa disoccupazione è che la ricchezza va solo nelle mani di pochi Cittadini.Il soldi sono stati inventati per circolare nelle mani di tutti e non per rimanere nelle banche dei pochi fortunati.
L'uomo dovrebbe prendere esempio dalla natura .
Il mondo delle formiche è una società in cui ogni formica si rende utile per il progresso e la crescita di tutte le formiche.I politici sono gente che ama parlare senza mettere in pratica quello che dice.
Nel periodo delle votazioni i politici dicono votatemi e io cambierò il mondo da così a così ...darò lavoro e soldi a tutti e regalerò i soldi a tutti se mi votate.Questo significa che tutto quello che dice 1 politico (come Berluscao) sono solo parole di marinaio e i marinai dicono tante bugie.
Secondo me per togliere tutte queste crisi bisognerebbe ridare più valore alla Società e che tutti siamo obbligati a lavorare per contribuire allo sviluppo della propria Patria.
Lavorare tutti al progresso della Società.
ciao e grazie di cuore

david lamanna 09.01.06 15:55| 
 |
Rispondi al commento

caro Beppe Grillo mi chiamo David Lamanna ho 36 anni sono un tuo fans da quando avevo 8 anni quando mi trovavo in Italia guardavo i programmi via satellite ma la TS1 e la TS2 non riuscivo a vederli perchè bisogna abbonarsi e pagare il canone per avere la smart card e poi bisogna avere il decoder con la decodifica VIACESS.Adesso mi sono trasferito in Svizzera e ho comprato la parabolica ho speso 150 franchi per niente perchè l'agenzia immobiliare che ci ha dato la casa in affitto ci ha negato di mettere la parabolica sul tetto del palazzo.Perfavore vi chiedo come posso mettere la parabolica sul tetto ?
ciao e grazie di cuore.
david lamanna

david lamanna 08.01.06 21:22| 
 |
Rispondi al commento

BS"D

Brava Caterina!
Da parte di uno che ha perso un terzo della sua famiglia per via di crimini che qui vengono banalizzati un po' troppo spesso.
Sono le persone con una coscienza come la tua che rendono questo mondo migliore.

Rephael Cohen 02.01.06 13:45| 
 |
Rispondi al commento

11-9
sono un grafico professionista specializzato in fotoritocco estremo e microricostruzione digitale.
ho saputo da un amico che il documentario parlava di fotogrammi con dei "misteriosi" flash. Quando l'ho visto sono scoppiato a ridere!
Ecco la spiegazione razionale: tutte le videocamere hanno un sistema di regolazione automatica del contrasto, ossia la differenza tra luci ed ombre. E' chiaramente visibile dai fotogrammi che i "misteriosi" flash non sono altro che la correzione automatica del contrasto data dall'ingresso nell'inquadratura di un oggetto molto riflettente: l'aereo. Il fatto che gli oggetti scuri (che nell'immagine sono molto minori rispetto a quelli luminosi) tendano a scurirsi, rende "lampante" il fenomeno. Lo stesso effetto è replicabile con estrema facilità. L'ho provato io stesso: in una bella giornata di sole appendete un foglio bianco ad un muro grigio o colorato purchè chiaro, ma non bianco. Sul foglio disegnate qualche puntino nero con un pennarello non troppo piccolo, che sia ben visibile dalla telecamera (se volete la perfezione fissate un legnetto perpendicolare alla parete che faccia ombra verso il basso). Fissate la telecamera e premete record. Inizia l'esperimento: prendete uno specchietto da trucco e legatelo ad un filo, poi fatelo oscillare davanti all'inquadratura, facendolo entrare e uscire di scena rapidamente. Ovviamente non dovrete fare sbucare la vostra mano nell'inquadratura ne fare ombra. Quando riguarderete la registrazione noterete lo stesso identico essetto.
Sono uno scettico per natura e così ho voluto vederci chiaro. Il mio invito è: non prendete per oro colato niente al mondo, ne che lo dica Bush, ne che lo dica Dave Von Kleist. E ricordate che il buon Dave con questo documentario si è fatto i miliardi.
Chi volesse comunicarmi i risultati dell'esperimento mi contatti pure! info@makeupdigital.com

Stefano

stefano virgilli 27.12.05 13:52| 
 |
Rispondi al commento


====================================================================================================


Il Patto dello Sciacchetrà

Le ultime dichiarazioni di Fiorani stanno facendo emergere la verità sull’incontro che ha visto il SENATORE LUIGI GRILLO, Gran Maestro dell’operazione di corruzione e appropriazione indebita più sporca dalla fine di Tangentopoli.

L’incontro ha visto la partecipazione di: Fazio, Fiorani, Berlusconi e Grillo. Le dichiarazioni ufficiali vollero far passare l’idea di una difesa delle banche italiane contro l’assalto dei Barbari europei.

In realtà, il Senatore Luigi Grillo, eletto in Liguria nelle fila di Forza Italia, aveva bisogno di tanti soldini per costruirsi la VILLA nella Riviera Ligure (costruita abusivamente nel Parco Naturale delle Cinque Terre e poi condonata); quale sistema migliore per fare ciò se non fregare un po’ di soldi ai correntisti della Banca Popolare di Lodi.

Il sistema a quanto sta dicendo Fiorani era semplice: bastava aprire un conto nella sua Banca, dare l’appoggio politico all’operazione bancaria più sporca della Seconda Repubblica e in cambio ci si ritrovava un bel gruzzoletto sul proprio conto corrente.

Il Senatore Grillo, una delle figure più losche della Politica italiana, ha fiutato subito l’affare e si è lanciato nella strenua difesa della scalata di Fiorani, ovviamente le sue dichiarazioni pubbliche sono state ripagate a suon di MILIONI di euro.

Il problema è che i soldi affluiti nelle tasche di LUIGI GRILLO erano dei correntisti della Banca Popolare di Lodi che sono stati truffati, rapinati e beffati; una persona che ha rubato dei soldi agli italiani dovrebbe stare in GALERA e non in Parlamento in una posizione chiave (Presidente della Commissione Trasporti del Senato).


IL SENATORE LUIGI GRILLO DEVE STARE IN GALERA E NON IN PARLAMENTO !!!!


===================================================================================================


Marco Gilles 21.12.05 11:31| 
 |
Rispondi al commento

Il problema non è la menzogna del maramaldo, bensì la nostra incapacità di indignazione. Dovrebbe essere un automatismo naturale, "chi dice le bugie ha chiuso". A tutti i livelli istituzionali. Purtroppo però la nostra apatia indotta, ci porta ad arrabbiarci per un rigore negato o un fuorigioco dubbio, riducendo un evento sportivo in tragedia e perdendo di vista il presente e il futuro del nostro Paese e dei nostri Figli. E anche la politica è diventata un fenomeno da stadio, con annessa campagna acquisti, modulo a tre punte, difesa a zona, controlli anti-doping, saluti romani, entrate a gamba tesa. Solamente la "panchina" non traballa mai, nonostrante i parecchi mister da cacciare da parte del popolo Italiano. Per chiudere. La critica la muovo prima di tutti a me stesso, con il proposito di scuotermi di dosso questo stato di mummificazione, grazie ad esempio, ad un sito come questo. Saluti.

gianni paciotti Commentatore in marcia al V2day 15.12.05 22:04| 
 |
Rispondi al commento

Sono d'accordo nel pensare che le cose potranno cambiare se tutti smetteranno di credere alla propaganda, se vorranno provare a pensare con la propria testa. Devo crederci per non morire.
Io credo che nessun governo civile abbia mai attaccato così strutturalmente il patto sociale, e il solo pensiero che una qualunque maggioranza possa di volta in volta riscrivere la costituzione a propria immagine, mi fa rabbrividire. Come cittadina, come donna, come madre, come sindacalista.

Come è possibile che noi permettiamo che tutto ciò avvenga? Perchè consentiamo al pifferaio magico di turno di spiegarci che tutto va bene, che siamo ricchi se abbiamo il telefonino, che siamo felici se vediamo le partite in diretta, e intanto viviamo quotidianamente la realtà di un precariato imperante, che rende difficile persino la maternità, di una destrutturazione della scuola, di un modello frenetico e spersonalizzante?

Io so che la maggioranza delle persone crede in quei valori per i quali tanti esseri umani, in un passato anche recente, hanno sacrificato la vita.
Forse siamo troppo educati.
Forse siamo un pochino egoisti, e vorremmo solo vivere in pace.
Forse siamo persino troppo stanchi.
Sicuramente siamo troppo silenziosi, magari perchè crediamo di essere soli. Bisogna reagire. Con le armi della democrazia, con il pensiero, che è l’unico vero argine alla violenza, con la partecipazione, che, parafrasando Gaber, è libertà. Non deleghiamo ad altri di pensare al nostro posto.

diletta ferro 25.11.05 11:47| 
 |
Rispondi al commento

In tema di dichiarazioni non veritiere esternate dai nostri politici vorrei richiamare l'attenzione su du un fatto che a me pare veramente inquietante. Chiunque abbia avuto modo di seguire un dibattito in note trasmissioni quali "Porta a porta", "Ballarò" etc. avrà certamente avuto occasione di ascoltare contraddittori del tipo: "Le ricordo che il PIL del 2004 è stato di ... ", replica immediata: "No, si sbaglia il PIL del 2004 è stato di ...". A seguito di esternazioni simili non accade mai che al telespettatore venga comunicato il dato effettivo in questione e come se non fosse successo nulla, il dibattito viene protratto cambiando argomento, con il tacito benestare del conduttore/mediatore della trasmissione. Ma in sostanza cosa è accaduto in quel preciso istante? Al cittadino non è stata fornita un'informazione preziosa, se non altro in quanto CONCRETA ed OGGETTIVA, come lo è certamente un qualsiasi dato numerico e come diversamente non lo sarà quasi mai la dichiarazione del politico, intervenuto non tanto per mettere la sua professionalità a disposizione degli ascoltatori ma bensì per tentare a più riprese di screditare l'avversario di turno minando la credibilità del suo schieramento politico. Mi chiedo dunque e vi chiedo, il cittadino non meriterebbe maggior rispetto? Concludo pertanto invitando il nostro caro amico Beppe Grillo a promuovere una campagnia di sensibilizzazione dei conduttori/mediatori televisivi che dovrebbero, quanto meno per onesta e serietà professionale, richiedere che i partecipanti, prima dell'inizio di qualunque dibattito, sottoscrivano e dunque certifichino l'attendibilità, la natura e la provenienza delle informazioni che verrano comunicate durante il programma così da consentire a chi lo seguirà di formarsi un'opinione avvalorata da contenuti tangibili e non quindi dalle solite "sparate" propagandistiche. Grazie dell'opportunità concessami. Un cordiale saluto a tutti.

Daniele Perini 22.11.05 18:27| 
 |
Rispondi al commento

bene ,io scrivo sempre dalla spagna,perche' qui vivo.Io non so se la notizia e' veritiera o no,non mi stupirei se lo fosse.Ha esordito sulla televisione spagnola un nuovo canale,si chiama quattro.Fortunatamente non ricorda neppure vagamente lo sfortunato fratello italiano....Per volere di Zapatero, alla televisione si e' chiesto un maggior impegno qualitativo,perche' anche qui e' scadente quasi come la nostra.Il risultato e' questo canale,il cui slogan e'"avvicinare la gente che non ha mai guardato la televisione".Come inizio non c'e' male,buoni documentari,informazione e ricerca di qualita'.Tra questo una notizia che mi ha lasciato un po' perplesso.Si e' scoperto,che dietro l'acquisto di milioni di sieri anti viaria,c'e'una casa farmaceutica con una esigua partecipazione della famiglia Bush.Non sara' che questo virus e' un'alto scherzetto di case farmaceutiche e affini....?

giorgio correngia 11.11.05 11:35| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo Grillo è d'obbligo farti i complimenti per il tuo considerevole impegno. E' singolare, come tu hai fatto più volte notare, che in questo paese debbano essere i comici, gli attori teatrali, i conduttori a denunciare o parlare di argomenti, verità di pertinenza degli organi d'informazione (altrimenti che informazione è?) Volevo segnalare a tal proposito una tv gratuita in rete (se non è stato ancora fatto)ARCOIRIS.TV dove vengono mostrati filmati che sarebbero oggetto di censura nelle tv di stato. Tra i tanti mi hanno colpito due documentari inquietanti riguardanti la tragedia dell'11/09/2001, che dimostrano con prove ed immagini che le torri sono state fatte cadere con delle implosioni controllate. I familiari delle vittime pongono inoltre tanti interrogativi ai quali l'amministrazione Bush non ha dato ancora risposta.
Ne hai già parlato? Altrimenti guarda i filmati e parliamone.
Grazie di esistere.

giancarlo festa 10.11.05 10:21| 
 |
Rispondi al commento

Scusa, Jacopo Bonini, per favore, potresti metterti in contatto con me all'indirizzo luckymiki@hotmail.com? Si tratta di comunicazione urgente, grazie infinite.

davide bianchi 04.11.05 14:21| 
 |
Rispondi al commento

• riforma moratti 2 parte
Ho visto i piccoli calciatori imbrogliare scimmiottando i loro idoli a livello nazionale.
• Ho visto la totale mancanza di educazione sportiva negli stadi.
• Ho visto tifosi giovani entrare in campo per picchiare l’arbitro o i giocatori
• Ho visto gli ultras.
• Ho visto giovani promesse perdersi nel mare del doping.
• Ho visto giovani promesse bruciate da genitori procuratori.
• Ho visto professori rubare lo stipendio e lamentarsi della sua pochezza.
• Ho visto colleghi fare miracoli.
• Ho visto materie di serie A e materie di serie B.
• Ho visto la mafia dei concorsi, dei Provveditorati, delle Federazioni sportive e delle Università.
• Ho visto genitori assenti e disinteressati e figli abbandonati a loro stessi.
• Ho visto accendersi la luce nei loro occhi di bambini ogni volta che sono riuscito a farli giocare.

L’importanza dell’Educazione Fisica è sempre stata svilita dalla carenza di strutture e dalla pochezza delle 2 “ore” settimanali.
Siamo ancora l’unica nazione che non svolge DI FATTO attività psicomotoria nelle elementari.
Arriva una riforma e si spera non per sé stessi ma per i propri figli che qualcosa cambi.
Ma,
• se l’obiettivo principale è la riduzione dei costi a discapito della didattica,
• se il creatore è un professore universitario che non ha mai vissuto un Liceo,
• se si parla di 33.000 licenziamenti in materie diventate improvvisamente superflue,
• se si parla di castelli di carte
allora, quando i nostri figli passeranno dalla padella alla brace, che non si parli di sorpresa.

gianni motzo 02.11.05 10:09| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo il potere usa continuamente la menzogna per mantenerci soggiogati e nell'ignoranza. Pensiamo infatti che la mancanza di istruzione sia alla base dei problemi nel "terzo mondo", ma noi stessi veniamo disinformati e tenuti nell'ignoranza volutamente attraverso i principali mass-media. Non ne posso più di telegiornali e giornali pieni di notizie inutili e fasulle, pilotate in modo da costringerci a pensarla come vogliono "loro"!! Un argomento che mi sta particolarmente a cuore, dall' 11 settembre ad oggi, è la questione terrorismo - Iraq. Vorrei segnalare a questo proposito alcuni siti molto interessanti, con notizie che non si leggono sui giornali, purtroppo per noi...:
it.reopen911.org
www.osservatorioiraq.it
www.aljazira.it
Altri, più generali:
www.arcoiris.tv
www.luogocomune.net
Cordiali saluti

Sonia Bristot 31.10.05 11:00| 
 |
Rispondi al commento

CIao Beppe, purtroppo ieri non ho avuto il grande piacere di ascoltarti...a Napoli.
Devo ammettere che da BUON Napoletano siamo ancora molto disorganizzati, casinisti e festaioli, ma di questo la vera grande colpa è "l'eccessivo entusiasmo" dei nostri governatori.

Alle 22:30 di ieri sera da Napoli, son dovuto letteralmente fuggire a casa con mia moglie e la mia bambina.... TROPPPO CAOS.

come posso faer per ascoltare la registrazione di ieri sera ...
grazie
Domenico

Domenico Lanzo 30.10.05 11:03| 
 |
Rispondi al commento

mi chiamo antonella sono invalida civile ho 41anni ho 2 figli e sono vedova ho problemi di salute e finanziari vivo a rocca di papa prov. di roma da 22 anni vivevo in affitto e ho dovuto lasciarla per motivi economici e sono andata avivere per4anni in un palazzo abbandonato e pericolante dove cerano molte famiglie indigenti ho chiesto al comune una casa popolare ma mi dicevano che non cerano fondi poi sono dovuta andare via perchè ci pioveva ed era pericoloso perchè a rocca di papa fa spesso il terremoto sono andata a vivere in un conteiner che il comune aveva messo per i terremotati sono rimasta per 4 anni e dato che quella zona e la più alta del paese nel conteiner faceva freddo sopratutto quando nevicava poi ho avuto una bambina che ora ha 4anni stava sempre male e il comune dopo tante mie insistenze ho trovato una casa e mi hanno pagato l'affitto per un anno ma da gennaio 2006 devo provvedere io a pagare 450 euro al mese io vivo con la pensione 244 euro al mese il mio compagno attuale padre della bambina e in carcere da qualche mese io per mangiare busso alle porte degli istituti religiosi e il comune mi da ogni tre mesi un sussidio per i figli questa lettera desidero che la pubblicate con la speranza che dopo 22anni di tribolazioni si possa risolvere il mio caso lascio rec. tel 3938385385 grazie corda antonella

antonella corda 30.10.05 10:30| 
 |
Rispondi al commento

scusa se ti disturbo ma ho visto uno delle tue registrazioni di un tuo spettacolo e a parte l'amara allegria di sentirmi un coglione perchè la penso come te ma poi sopravvivo cercando di aiutare con il mio lavoro gl'altri ho visto quel telefonino che nello spettacolo tu dici di poter far avere informazioni.me le puoi dare?
Ti ringrazio e ti ammiro
fabio

fabio bonesso 29.10.05 19:24| 
 |
Rispondi al commento

Come ti posso mandare un attch. file di giornale indiano scanarizzato?
E' interessante la teoria della mucca pazza collegata con i funerali Ganga India

Stefano Casagrande 29.10.05 18:31| 
 |
Rispondi al commento

camminavo a testa bassa, guardando le linee disegnate dalle piode di granito disposte lungo il marciapiede. D'un tratto sembrava che il marciapiede finisse e si aprisse una voragine. La osservavo senza pensare e un essere strano ne saltava fuori con in mano una biro e un blocchetto, sbavando bile, gli occhi spiritati che spruzzavano fuoco, aveva pochi capelli, una giacca in doppio petto, non era tanto alto, era piuttosto buffo senza quell'aria da maniaco omicida... Io mi ritrassi di un paio di metri e lui saltò fuori completamente. Mi venne di estrarre il crocefisso come un esorcista. Ma non era un demone dell'inferno. Era un demone amministrativo. Scrisse qualcosa sul blocchetto e me lo porse senza parlare, guardandomi con ferocia negli occhi. Poi scomparve nuovamente nell'abisso e la voragine si chiuse come l'acqua e il marciapiede nuovamente riprendeva. Mi sentivo stranito, un po' cretino e mi misi a leggere il foglio. C'era scritto: bene, ecco il conto della tua giornata. Mi consenta, le ho conteggiato solo i passi, ho tralasciato le fermate e l'aria che ha respirato. Paghi entro i prossimi due giorni altrimenti saremo costretti ad applicare la legge 146Bis/tris la quale recita che chiunque non paghi, è costretto a lavorare sul ponte messina-reggio per tutta la sua vita, intermezzando l'occupazione sulla diga del Vajont che sarà ricostruita per farla ricrollare. Oppure, potrà essere iscritto direttamente ad una sezione di forza italia, anche senza il suo consenso. Mi consenta...
Naturalmente pagai, pur non avendo i soldi, vendendomi qualche litro di sangue. Non mi terrorizzava l'idea del ponte, e neanche della diga, ma a pensare alla sezione di forza italia rabbrividii...

armando gentile 29.10.05 16:38| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, non riesco a credere nell'ultima dichiarazione di Dorian:"...Io non sono mai stato convinto che la guerra fosse il sistema migliore per arrivare a rendere democratico un paese e a farlo uscire da una dittatura anche sanguinosa".Voglio scappare in Lussemburgo!!!

Giuseppe Bottinelli 29.10.05 15:34| 
 |
Rispondi al commento

ciao Beppe,
non segue spesso il tuo sito ma ho da poco visto il tuo spettacolo fatto a Roma...bellissimo!!! (^_^)
sono incazzato da sempre...ma oggi ho avuto la bolletta telecom di una piccola azienda diretta da mia moglie, è a dir poco vergognosa..riepilogo:
costo per consumi:telefonate.... 7.34
canone..........................36.60(2 mesi)
adsl............................61.58(2 mesi)
telconomy light(nn so ke ..azzo è 1.00
iva...............................21.34
totale euro 128.00
per 14000 milalire circa del vecchio conio pago 250 mila circa.....vaffanculo....w l'Italia

ricciardi raffaele 29.10.05 14:51| 
 |
Rispondi al commento

Caro beppegrillo, ma la libertà di espressione dov'è?
Ieri mi avete rimosso, un messaggio a propsito di skype, che per certi versi è molto più caro del telefono normale, mi chiedo perchè?
Se vi stò sulle palle ditemelo, ma non omettete
i messaggi solo perchè possono dare fastidio, in questo modo sembre che ci sia qualcosa di macchinoso sotto.
Va bè
Ciao

rocco colicchio 29.10.05 14:43| 
 |
Rispondi al commento

PER BARBARA LALLI
Cara Barbara sei molto contraddittoria perdonami.
Da un lato sostieni che non serve armare i cittadini dall'altro che bisogna individuare una giusta politica sull'immigrazione.Cosa vuoi dire?
Secondo te un immigrato ( sono loro statististicamente i maggiori responsabili degli episodi legati alla microcriminalità)volenteroso ed onesto non riesce ad integrarsi trovando un lavoro? Si gioia, ti assicuro che lo puo' fare. Lavoro nel turismo da anni, ho molti extracomunitari che collaborano con me dignitosi,rispettosi ai quali voglio davvero bene. Hanno la loro famiglia , osservano le leggi insomma inseriti a pieno titolo nel nostro tessuto sociale.Il punto che devi accettare è che molti di essi, consapevoli che le nostre leggi sono blande e permissive, ritengono piu' conveniente optare per l'illegalità consci che tutto sommato ne vale la candela. Questo è il punto. Allora dirai tu; facciano le leggi. Hanno iniziato con la Bossi Fini che per lo meno distingue il regolare dal clandestino e subito la tua parte ( pacifista) con la sinistra e il beneplacido della magistratura la avversa con tutti i mezzi dichiarandola adirittura incostituzionale.Solo chi lavora e si fa il mazzo portando a casa la pagnotta non è incentivato a rubare o rapinare, piuttosto che vendere droga o sfruttare la prostituzione. Oddio cambiano i redditi; se fai il facchino d'albergo ti porti a casa i tuoi onesti 50 Euro al giorno con altri "lavori " alcune migliaia. Capirai fanno gola...Cofferati a Bologna , poveretto, sta cercando di riportare la città almeno al decoro visto che fa schifo: risultato?Tu lo conosci.
Non è facile Barbara per noi italiani in primis, figuarsi per chi proviene dall'estero. Pero' sulla sicurezza non si scherza. Vai a fare 2 parole con una signora che conosco vittima di una nottata tragica con ladri violenti in casa, con la speranza che in caso sia lei ad essere stuprata piuttosto che la figlia e poi dimmi se non è giusto garantire a tutti sicurezza ciao

Giulio Cavara 29.10.05 09:10| 
 |
Rispondi al commento

Anche io come altri stavo vedendo questa sera Matrix su canale 5 e sono rimasto sbigottito dalle parole di Bobo Craxi che sottolineando che non esiste satira buona o cattiva ma solo satira ha invitato beppe grillo a tornare in tv.
Caro beppe(scusa se mi prendo tale confidenza ma ti considero un amico di tutti noi)ho personalmente visto tutti i tuoi spettacoli e so che hai la capacita'di far recepire i tuoi messaggi a tutte le persone che ti stanno attorno...ma coloro che seguono le tue turne'(me in testa)lo fanno perche'gia ti conosco e sanno che dietro il tuo filo ironico si possono trovare tante verita'...quello che voglio dire e' che ormai a noi non ci devi piu conquistare questo lo hai gia fatto ma e' ora di tornare in TV e di conquistare chi ancora non ti conosce o chi si e' scordato di te...nei tuoi spettacoli sottolinei sempre di essere solo un comico ma il potere delle parole e' di poter arrivare al cuore delle gente.
Spero tu possa prendere in considerazione queste parole perche migliaia di persone che ti conosco ti vogliono ancora alla ribalta e chi non ti conosce non sa ancora di volerlo.

cannone marco 29.10.05 02:38| 
 |
Rispondi al commento

Proprio ora sto seguendo Matrix, il programma di Enrico Mentana su canale 5.
Seguo Grillo sporadicamente, ma nonostante non sia sempre convinto delle sue analisi, sono perfettamente in linea con l'idea che debba tornare in televisione, ammesso che ne abbai voglia...

Insomma perchè tutti sembrano avere così paura di mandarlo in onda? Diamine, parla Adriano Celentano (che se non ricordo male si auto-definiva: "il re degli ignoranti") allora perchè il signor Grillo non lo vogliono far parlare, siamo caduti così in basso.
Io credo che sia facile sentire la satira di chi non ha grossa credibilità rispetto a chi ne ha anche troppa... Siamo caduti proprio in basso e non per colpa di Berlusconi, ma per colpa nostra che ancora ci prendiamo tutto quello che ci passano, senza spegnere la tv...
Apriamo un movimento: basta inuslti, diamo uno spazio in tv a Grillo, meglio arrabbiarsi con chi parla di cose sensate che sentirsi insultati da chi tratta cose che per lo più ignora.
Un saluto,
Ame

Amedeo Guffanti 29.10.05 01:16| 
 |
Rispondi al commento

"Anche questa volta, non abbiamo messo le mani nelle tasche degli italiani".

Questa è la frase, orribile, maleducata, anche un po' violenta, che esprimono questi ministri con altezzosità dopo aver varato manovre su manovre che non mettono le mani nelle tasche di nessuno ma aumentano tutto. Aumentano persino i tagli...che vanno rimpiazzati sempre dalle nostre tasche...E allora, se ne hanno il coraggio, che le mettano direttamente le mani nelle tasche degli italiani e che si rendano conto di quanto sono vuote, esigue. E' mortificante...

Marco Losavio 28.10.05 21:47| 
 |
Rispondi al commento

PER GIULIO CAVARA:

IL PROBLEMA NON E' SE SIA MEGLIO PREPARARGLI I DOLCI ED OFFRIRGLI UN BEL LETTO RIFATTO DOVE DIVERTIRSI CON TUA MOGLIE OPPURE SPARARGLI IN FACCIA NON APPENA METTONO IL MUSO DENTRO CASA TUA, COSì COME SONO CONVINTA CHE NON SI DELINQUA SOLO PER NECESSITA', IL PROBLEMA VERO RISIEDE NEL FATTO CHE ARMARE LA GENTE E RENDERLI DEI GIUSTIZIERI DELLA NOTTE NON E' LA SOLUZIONE. SU QUALE SIA LA SOLUZIONE POSSIAMO DISCUTERE PACIFICAMENTE SENZA NECESSITA' DI IRONIZZARE A TUTTI I COSTI. IO CREDO CHE UNO STATO PIU' ATTENTO ALLE REALI ESIGENZE DEI SUOI CITTADINI, MINORI DISPARITA' SOCIALI, UNA CORRETTA E NON REPRESSIVA O MENEFREGHISTA GESTIONE DELL'IMMIGRAZIONE, RIDURREBBERO GLI EPISODI A CUI TU TI RIFERISCI.IO SONO UNA PACIFISTA E SONO CONVINTA CHE LE ARMI IN NESSUN CASO RISOLVANO LE SITUAZIONI. SE POI MI CHIEDI SE IO, TROVANDOMI DI FRONTE AD UNA SITUAZIONE DEL GENERE SPAREREI, TI RISPONDO FORSE SI'.ECCO PERCHE' NON PENSO SIA GIUSTO ARMARE LE PERSONE E RENDERLE AUTOMATICAMENTE DEGLI ASSASSINI. NON BASTA LA LEGGITTIMA DIFESA AD ASSOLVERTI DI FRONTE ALLA TUA COSCIENZA.MI PREME INFINE DIRTI CHE LA MIA E' TUTT'ALTRO CHE UNA MORALE CATTOLICA, E' PIUTTOSTO FORSE, UNA UTOPISTICA SPERANZA CHE UNO STATO SOCIALE CORRETTAMENTE GESTITO POSSA LIMITARE VIOLENZA E SOPRUSI. TI AUGURO UN SERENO WEEK END

BARBARA LALLI 28.10.05 21:46| 
 |
Rispondi al commento

Ha ragione Barbara Lalli; che bisogno abbiamo di difenderci con le armi se una banda di rumeni entra in casa picchiando e seviziando ed a volte violentando le nostra intimità e i nostri corpi?
Proporrei invece, magari con l'aiuto di Barbara, di preparare dei dolci sempre pronti e magari dei sigari per allietare la parte finale della performance di questi "amici" che spinti dalla fame e dalla sete sono "costretti" a delinquere.
Che bello, quanto siamo stupidi solo pensare di difenderci.A proposito, proprio ieri hanno arrestato l'ennesima gang di rumeni responsabili delle rapine in villa nel nord-est , con violenze di ogni tipo. Vogliamoci bene, viva l'amore e la fratellanza!!!!!

GIULIO CAVARA 28.10.05 18:53| 
 |
Rispondi al commento

A Ballarò di questa settimana una frase di Di Pietro ha fatto ridere tutti, faceva più o meno così: "...E' inutile che ci rinfacciamo collusioni con la malavita, tanto il politico più buono ha la rogna"

rocco errico 28.10.05 17:30| 
 |
Rispondi al commento

Caiao bello!...sono un 25enne italiano..residente a Londra,presto partiro' x l'australia...ormai manco dall'italia da 4 anni...solo ieri ho avuto l'occasione di vedere il tuo dvd...FANTASTICO...un respiro di sollievo in mezzo a tanta spazzatura.....
Vorrei pero',se me lo concedi fare un piccolo appunto(senza arroganza,per me sei come un padre)...secondo me,troppo spesso punti troppo sul fatto di far sentire il popolo italiano vittima di poteri altissimi ed oscuri....forse e' vero Beppe...ma io credo che la verita' sia ancora piu' angosciante e cruda...l'italia e' fondamentalmente un paese di ignoranti,conformisti,pecore che hanno un disperato bisogno di leaders...a loro servono i potenti..hanno bisogno di essere pilotati..vogliono che qualcuno li dica cosa comprare, sai perche?...la risposta e' il piu' grosso problema del mondo.........
La gente oggi nn vuole essere libera!
Non sanno cosa farsene della liberta'....
E' faticoso essere liberi...per essere liberi bisogna avere piu' nemici che amici....
Oggi le persone libere(ne saranno rimaste 20 in italia)sono quelle a cui viene spezzata la schiena ogni giorno....
Tu Beppe sei un libero che ha avuto un po' piu' di fortuna di altri.forse perche' anche piu' intelligente....
in conclusione...quello che a te da tanto fastidio...per il 90% degli italiani e' motivo di vita...e poverini..nn se ne rendono conto.....
Cha simpatico paesi di imbecilli.....
Avvelenati da una televisione ammazzasogni che ha trasformato l'italia in un paese di aspiranti veline

Dario Meini 28.10.05 17:24| 
 |
Rispondi al commento

Caiao bello!...sono un 25enne italiano..residente a Londra,presto partiro' x l'australia...ormai manco dall'italia da 4 anni...solo ieri ho avuto l'occasione di vedere il tuo dvd...FANTASTICO...un respiro di sollievo in mezzo a tanta spazzatura.....
Vorrei pero',se me lo concedi fare un piccolo appunto(senza arroganza,per me sei come un padre)...secondo me,troppo spesso punti troppo sul fatto di far sentire il popolo italiano vittima di poteri altissimi ed oscuri....forse e' vero Beppe...ma io credo che la verita' sia ancora piu' angosciante e cruda...l'italia e' fondamentalmente un paese di ignoranti,conformisti,pecore che hanno un disperato bisogno di leaders...a loro servono i potenti..hanno bisogno di essere pilotati..vogliono che qualcuno li dica cosa comprare, sai perche?...la risposta e' il piu' grosso problema del mondo.........
La gente oggi nn vuole essere libera!
Non sanno cosa farsene della liberta'....
E' faticoso essere liberi...per essere liberi bisogna avere piu' nemici che amici....
Oggi le persone libere(ne saranno rimaste 20 in italia)sono quelle a cui viene spezzata la schiena ogni giorno....
Tu Beppe sei un libero che ha avuto un po' piu' di fortuna di altri.forse perche' anche piu' intelligente....
in conclusione...quello che a te da tanto fastidio...per il 90% degli italiani e' motivo di vita...e poverini..nn se ne rendono conto.....
Cha simpatico paesi di imbecilli.....
Avvelenati da una televisione ammazzasogni che ha trasformato l'italia in un paese di aspiranti veline

Dario Meini 28.10.05 17:24| 
 |
Rispondi al commento

Caiao bello!...sono un 25enne italiano..residente a Londra,presto partiro' x l'australia...ormai manco dall'italia da 4 anni...solo ieri ho avuto l'occasione di vedere il tuo dvd...FANTASTICO...un respiro di sollievo in mezzo a tanta spazzatura.....
Vorrei pero',se me lo concedi fare un piccolo appunto(senza arroganza,per me sei come un padre)...secondo me,troppo spesso punti troppo sul fatto di far sentire il popolo italiano vittima di poteri altissimi ed oscuri....forse e' vero Beppe...ma io credo che la verita' sia ancora piu' angosciante e cruda...l'italia e' fondamentalmente un paese di ignoranti,conformisti,pecore che hanno un disperato bisogno di leaders...a loro servono i potenti..hanno bisogno di essere pilotati..vogliono che qualcuno li dica cosa comprare, sai perche?...la risposta e' il piu' grosso problema del mondo.........
La gente oggi nn vuole essere libera!
Non sanno cosa farsene della liberta'....
E' faticoso essere liberi...per essere liberi bisogna avere piu' nemici che amici....
Oggi le persone libere(ne saranno rimaste 20 in italia)sono quelle a cui viene spezzata la schiena ogni giorno....
Tu Beppe sei un libero che ha avuto un po' piu' di fortuna di altri.forse perche' anche piu' intelligente....
in conclusione...quello che a te da tanto fastidio...per il 90% degli italiani e' motivo di vita...e poverini..nn se ne rendono conto.....
Cha simpatico paesi di imbecilli.....
Avvelenati da una televisione ammazzasogni che ha trasformato l'italia in un paese di aspiranti veline

Dario Meini 28.10.05 17:23| 
 |
Rispondi al commento

Caiao bello!...sono un 25enne italiano..residente a Londra,presto partiro' x l'australia...ormai manco dall'italia da 4 anni...solo ieri ho avuto l'occasione di vedere il tuo dvd...FANTASTICO...un respiro di sollievo in mezzo a tanta spazzatura.....
Vorrei pero',se me lo concedi fare un piccolo appunto(senza arroganza,per me sei come un padre)...secondo me,troppo spesso punti troppo sul fatto di far sentire il popolo italiano vittima di poteri altissimi ed oscuri....forse e' vero Beppe...ma io credo che la verita' sia ancora piu' angosciante e cruda...l'italia e' fondamentalmente un paese di ignoranti,conformisti,pecore che hanno un disperato bisogno di leaders...a loro servono i potenti..hanno bisogno di essere pilotati..vogliono che qualcuno li dica cosa comprare, sai perche?...la risposta e' il piu' grosso problema del mondo.........
La gente oggi nn vuole essere libera!
Non sanno cosa farsene della liberta'....
E' faticoso essere liberi...per essere liberi bisogna avere piu' nemici che amici....
Oggi le persone libere(ne saranno rimaste 20 in italia)sono quelle a cui viene spezzata la schiena ogni giorno....
Tu Beppe sei un libero che ha avuto un po' piu' di fortuna di altri.forse perche' anche piu' intelligente....
in conclusione...quello che a te da tanto fastidio...per il 90% degli italiani e' motivo di vita...e poverini..nn se ne rendono conto.....
Cha simpatico paesi di imbecilli.....
Avvelenati da una televisione ammazzasogni che ha trasformato l'italia in un paese di aspiranti veline

Dario Meini 28.10.05 17:23| 
 |
Rispondi al commento

Caiao bello!...sono un 25enne italiano..residente a Londra,presto partiro' x l'australia...ormai manco dall'italia da 4 anni...solo ieri ho avuto l'occasione di vedere il tuo dvd...FANTASTICO...un respiro di sollievo in mezzo a tanta spazzatura.....
Vorrei pero',se me lo concedi fare un piccolo appunto(senza arroganza,per me sei come un padre)...secondo me,troppo spesso punti troppo sul fatto di far sentire il popolo italiano vittima di poteri altissimi ed oscuri....forse e' vero Beppe...ma io credo che la verita' sia ancora piu' angosciante e cruda...l'italia e' fondamentalmente un paese di ignoranti,conformisti,pecore che hanno un disperato bisogno di leaders...a loro servono i potenti..hanno bisogno di essere pilotati..vogliono che qualcuno li dica cosa comprare, sai perche?...la risposta e' il piu' grosso problema del mondo.........
La gente oggi nn vuole essere libera!
Non sanno cosa farsene della liberta'....
E' faticoso essere liberi...per essere liberi bisogna avere piu' nemici che amici....
Oggi le persone libere(ne saranno rimaste 20 in italia)sono quelle a cui viene spezzata la schiena ogni giorno....
Tu Beppe sei un libero che ha avuto un po' piu' di fortuna di altri.forse perche' anche piu' intelligente....
in conclusione...quello che a te da tanto fastidio...per il 90% degli italiani e' motivo di vita...e poverini..nn se ne rendono conto.....
Cha simpatico paesi di imbecilli.....
Avvelenati da una televisione ammazzasogni che ha trasformato l'italia in un paese di aspiranti veline

Dario Meini 28.10.05 17:22| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi, leggetevi questo articolo, è fenomenale....anche se Beppe è una vita che lo dice...

http://www.wallstreetitalia.com/articolo.asp?ART_ID=324110

Vincenzo Foderà 28.10.05 16:58| 
 |
Rispondi al commento

CARO BEPPE, SONO UN TUO AMMIRATORE DA MOLTO TEMPO.POSSIEDO MOLTI TUOI SPETTACOLI E AMMIRO IL TUO MODO DI RAGIONARE. L'UNICA COSA CHE MI PERMETTO DI SOTTOLINEARE, DAL BASSO DEI MIEI 24 ANNI E' QUESTA: NON BISOGNA RIMANERE ALLIBITI DAVANTI ALLA SITUAZIONE DEL NOSTRO PAESE;NOI SIAMO SEMPRE STATI UN POPOLO POCO FURBO, IMPEGNATO A VEDERE IL CALCIO LA DOMENICA, E A CERCARE IL MODO DI FREGARE IL PROSSIMO. NON SIAMO COME I FRANCESI CHE HANNO TAGLIATO LA TESTA AL RE, SIAMO SEMPLICI OMETTI CAPACISSIMI DI CRITICARE TUTTO E TUTTI, MA QUANDO ARRIVA IL MOMENTO DELL'AZIONE, CI TIRIAMO TUTTI INDIETRO.IL TUO LAVORO E' ECCELLENTE PROPRIO PER QUESTO: TU NON TI LIMITI A CRITICARE, MA PROPONI MODI NUOVI DI FARE, DI PENSARE CHE A ME VANNO A GENIO.VORREI CHE SEMPRE PIU' PERSONE SI RENDESSERO CONTO DI COME IL GOVERNO, SIA DI DESTRA CHE DI SINISTRA, CI PRENDE PER I FONDELLI PORTANDO ALLA ROVINA , NON SOLO NOI, MA ANCHE LE GENERAZIONI FUTURE. IO VORREI UN GIORNO METTERE AL MONDO DEI FIGLI, MA HO PAURA DI NON RIUSCIRE A PROTEGGERLI DALLA STUPIDAGGINE ALTRUI. SPERO CHE LEGGERAI QUESTO MIO SFOGO PERCHE' MI FAREBBE MOLTO PIACERE. NON FERMARTI MAI DAVANTI A NIENTE, E NON LASCIARE NULLA DI INTENTATO FORSE SE NOI APRIREMO GLI OCCHI, UN GIORNO NON AVREMMO PIU' PAURA DI VIVERE. I MIEI RISPETTI

NALLI GIOVANNI

GIOVANNI NALLI 28.10.05 14:47| 
 |
Rispondi al commento

Perchè La Repubblica dedica solo un trafiletto alla seguente notizia?
"Il testo, che modifica l'articolo 52, approvato dalla commissione Giustizia della Camera. Dubbi nella Cdl. No dell'Unione. Legittima difesa, sì alla proposta di legge:
Licenza di uccidere per salvare i beni
Diventerebbe lecito difendersi con le armi in casa e nei posti di lavoro contro ladri e rapinatori. La soddisfazione della Lega Nord"

Beppe tu già ne hai parlato, ma credo sia doveroso riprendere l'argomento e cercare di capire come fermare lo scempio che questi signori stanno per legalizzare. Il tutto solo per favorire le industrie di armi, instillando nelle persone la falsa percezione di potersi difendere da soli, di poter esercitare un controllo sulla sicurezza dei propri beni (tutto sempre in nome della proprietà, del MIO!! fino al punto di giustificare un omicidio). Fermiamo questi signori della guerra e della violenza, che insegnano quanto è bello e giusto POSSEDERE, possibilmente a discapito degli altri,che credono di infinocchiarci con la storiella del "difendiamoci dall'onda barbarica", che vogliono instillare e aggravare il germe dell'odio nelle persone con il solo risultato di esasperare l'aggressività di coloro che delinquono e di scaricare una delle responsabilità principali dello Stato: "garantire la sicurezza dei cittadini", sui cittadini stessi. Questi novelli pistoleri potranno giustiziare da se' chiunque tenti di invadere il loro spazio personale, certi di una impunità che è ormai divenuto il modello di riferimento di una società governata da ladri e truffatori.

BARBARA LALLI 28.10.05 11:08| 
 |
Rispondi al commento

Sto guardando Celentano, anche perchè davvero stasera non c'è altro! a parte il fatto che il suo italiano mi fa cascare le braccia, ne vogliamo parlare della scomparizione? la settimana scorsa sel'è presa con chi costruisce, coi politiciche guadagnano troppo... perchè, scusate, lui vive nella capanna dello zio tom o nella caverna dei flinstons? Ci vorrei proprio andare a vedere il suo tugurio... che voi sappiate, Celentano sta trasmissione la conduce gratis?ah no?ah si! adesso ho capito! i miliardi che prende dalla rai, li fa cadere dal cielo con un aereo per la povera gente!

Chiara Gerbi 27.10.05 22:23| 
 |
Rispondi al commento

sono icazzato rosso e'passata la legge sull'ici per le chiese oltre tutto questa legge non prende solo le chiese ma prende tante altre categorie , cosi il vaticano gia' stato ricchissimo di per se diventera sempre piu' ricco , l'unici che rimarranno a pagare l'ici saranno quei poveretti che per comperarsi una casa anno fatto e stanno facendo enormi sacrifici ed oltre tutto vedremo se no l'aumenteranno pure perche' ai comuni verranno a mancare delle entrate premetto che qusta icazzatura viene dal cuore io il problema del'ici non c'elo' sto in affitto , ragazzi si riavvicina il fascismo . facciamo attenzione , voglio vedere se dovessevincere la sinistra sara' capace di togliere le leggi con la facilita' di come sono state create altrimenti significa che il popolo sara' chiamato a sendere in piazza ed incominciare a ribbellarsi sul serio AVANTI POPOLO!!!

pisapia stefano 27.10.05 20:48| 
 |
Rispondi al commento

il vero problema non è chi va al governo(destra o sinistra)ma è l'intero sistema che è corrotto.é per questo motivo che TU Beppe è meglio che non ti canditi..ma non c'è bisogno che te lo dico io,vero?!quello che si dovrebbe cambiare è la mentalita di noi italiani(quella mentalita che ci trasmettono e che ci porta inevitabilmente ad diventare quello che siamo...) ,ops scusatemi non posso continuare,si è fatto tardi devo uscire con la ragazza.in bocca al lupo

mario d'ascoli 27.10.05 19:41| 
 |
Rispondi al commento

Italiani !!!! Popolo di masochisti ! Sappiamo chi e cosa ci rende difficile la vita e continuiamo a votarli! Martellate sulle balle, ecco quello che ci stiamo infliggendo. Vogliamo mettere su un partito e dire basta a questa massa di predatori famelici che ci stanno spolpando? O và bene così? Vai Beppe, sei forte ma ti manca il coraggio di buttarti in questa fetida palude che è la politica! Se ti butti troverai milioni di italiani che la pensano come te. CORAGGIO!!! Tempo fa abbiamo votato cicciolina, ora tocca a te!

de chirico francesco 27.10.05 18:20| 
 |
Rispondi al commento

ciao a tutti e sopratutto a te grillo questa e la prima volta che scrivo al tuo blog, al dire il vero è la prima volta in assoluto, su l'argomento non ho parole come al solito non puo distrarti un attimo che il danno è fatto!!!!!!!!!
da adesso in poi gurdero il mondo con un occhio un pò più attento .grazie

marco campanari 27.10.05 16:22| 
 |
Rispondi al commento

Rivoglio il MIo microfono (per-dire-quello-che-mi-pare-e-piace-,-in-particolare-contro-Berlusconi-ed-essere-pagato- da-voi-povere-scemi), datemi il MIO microfono, rivoglio il mio microfono, ridatemi il MIO microfono. "Rivoglio il MIo microfono (per-dire-quello-che-mi-pare-e-piace-,-in-particolare-contro-Berlusconi-ed-essere-pagato- da-voi-povere-scemi), datemi il MIO microfono, rivoglio il mio microfono, ridatemi il MIO microfono."Rivoglio il MIo microfono (per-dire-quello-che-mi-pare-e-piace-,-in-particolare-contro-Berlusconi-ed-essere-pagato- da-voi-povere-scemi), datemi il MIO microfono, rivoglio il mio microfono, ridatemi il MIO microfono."Rivoglio il MIo microfono (per-dire-quello-che-mi-pare-e-piace-,-in-particolare-contro-Berlusconi-ed-essere-pagato- da-voi-povere-scemi), datemi il MIO microfono, rivoglio il mio microfono, ridatemi il MIO microfono."Rivoglio il MIo microfono (per-dire-quello-che-mi-pare-e-piace-,-in-particolare-contro-Berlusconi-ed-essere-pagato- da-voi-povere-scemi), datemi il MIO microfono, rivoglio il mio microfono, ridatemi il MIO microfono."Rivoglio il MIo microfono (per-dire-quello-che-mi-pare-e-piace-,-in-particolare-contro-Berlusconi-ed-essere-pagato- da-voi-povere-scemi), datemi il MIO microfono, rivoglio il mio microfono, ridatemi il MIO microfono.

franco paganini 27.10.05 14:58| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, quando ti ho visto al Sistina Parmalat era appena fallita e tu dicesti che il prossimo sarebbe stato il Tronchetto dell'Infelicità caro amico di Dorian. Ebbene, dopo la fusione fatta in fretta e furia e soprattutto senza nessun intervento dell'Antitrust (ma non é Monopolio?) e degli altri operatori di telefonia, sai ora cosa sta facendo? Te lo racconto con una favola che fa più o meno così: C'era una volta la TIM, la più fiorente delle società italiane. Dico c'era, perchè ora non c'è più. Inglobata in mamma Telecom per risanare i propri debiti di gioco. Ma non finisce qui. Dopo aver preso i soldi, resta lo spinoso argomento dei dipendenti TIM. Che farci? A lui non servono di certo e allora ecco la soluzione.
Prendiamone qualche centinaio, non ha importanza se in questi anni ha ricoperto incarichi di prestigio, e mandiamoli in un Call Center allo scopo creato. Si parla di demansionamenti, di mobbing ecc ecc. E tutto questo per fare spazio alle teste pensanti di Telecom, alla faccia della professionalità acquisita dagli ex TIM. E i sindacati sai cosa dicono? "Vi prego, non ci screditate, noi abbiamo fatto il possibile". Ma per chi? Per il padrone ovviamente, tanto loro al Call Center non ci andranno mai. Beh, dopo la fiducia, sono riusciti anche a perdere la faccia. Dimenticavo, non puoi rifiutarti di andare al call center! O li o a casa! La favola ora dovrebbe prevedere un principe azzurro che viene dal nulla, bacia e sposa la principessa. Purtroppo così non sarà. Quindi, caro Beppe, ora aspettatevi tante telefonate in cui vi proporranno la vendita di prodotti di telefonia. Ma, per favore, non riattaccate il telefono in faccia all'interlocutore. Lui è un ex professionista immolato alla causa Telecom, declassato a fare vendita porta a porta. Convinto per anni di far parte di una grande azienda che ora non c'è più, proprio come lui. Ma di questo nessun giornale e nessun politico avrà mai il coraggio di parlare. E noi ci chiediamo ancora il perchè. Ciao

Daniela Dell'Angelo 27.10.05 14:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Grillo, è la prima volta, che mi sono trovata a guardarla nello spettacolo fatto con la tele svizzera, e invece di ridere, come hanno fatto la maggior parte dei miei colleghi, mi sono ritrovata a piangere e ancora a piangere e sà perchè??.....mi sono resa conto che quello che diceva era vero!! ma un vero che fa pensare dove stiamo vivendo, dove andranno a finire i ns. sforzi di genitori per dare dei valori ai ns. figli, dove è finita la ns. anima, dove è finito il ns. scopo di esseri viventi e sopratutto dove è finito l'amore!!!!
Comunque la pubblicità di Capitalia a me piace perchè l'ho letta in una versione differente dalla sua e cioè due popoli pronti ad uccidersi che guardando il cielo trasformarsi, vedono una luna piena e la luce verso un mondo nuovo fatto di pace!!! così io la voglio leggere.
La saluto e la continuerò a seguire e grazie per avermi ascoltata. Orny

Francati Ornella 27.10.05 14:20| 
 |
Rispondi al commento

Ho cercato con "Ctrl+F" in tutto il blog il nome DAVID ICKE, senza trovarlo da nessuna parte. E allora mi prendo la responsabilità di segnalarvelo io, per il semplice motivo che qualche anno fa è grazie a questa persona che ho iniziato a vedere le cose, gli avvenimenti, i tg, i giornali e quant'altro con occhi diversi. Ragazzi, ve lo consiglio con tutto il cuore. Sicuramente non va tutto preso per oro colato ma vi assicuro che queste letture sono molto, molto interessanti. Per iniziare vi consiglio, anche restando in tema con il Post corrente, il libro "...e la verità vi renderà liberi" - Autore: DAVID ICKE.

Grazie a tutti voi. E a Beppe (anche se mi stupisce che non ne abbia mai parlato...).

Massimo Mengacci 27.10.05 12:48| 
 |
Rispondi al commento

A proposito delle grandi bugie...
"La maggior parte della gente cade vittima piu' facilmente di una grande bugia che per una piccola." Adolf Hitler, Mein Kampf, 1925

Massimo Apeddu 26.10.05 22:36| 
 |
Rispondi al commento

Mi fa piacere che tu, Beppe, tiri fuori l'argomento "superpagati d'Italia", perchè nemmeno nessun governante di nessuno stato dell'Europa, nè dirigente di compagnie mondiali aeree, viene pagato come i "gran capi" che abbiamo nel Nostro paese. Allora come fare? Beh, la fame nel mondo, e anche in Italia, viene da questo. I ricchi che diventano più ricchi. E si sa che un ricco se ne frega di acculturarsi o fare qualcosa per gli altri: si fa una bella villa con piscina in zona Appia Antica, pagando chiunque per "svincolare" il paesaggio e poi si da ai bagordi! Questo è l'essere umano. Cambierà solo quando diverremo tutti dei Che Quevaras, ossia persone intelligenti davvero, con voglia di comunicare, e meno pastasciutta nella panza, con desiderio di capire come funziona l'essere umano, senza pigrizia, e combattere le ingiustizie, con ogni mezzo, tranne la violenza.
Io lo faccio da anni e anni, e son soddisfatto di me stesso. Ma mi sento molto solo. Quasi un cretino.
giuliano.caimmi@fastwebnet.it

Giuliano Caimmi 26.10.05 20:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Interessante è la doverosa precisazione di Capitalia sul sito di Negrizia

http://www.nigrizia.it/doc.asp?ID=7067&IDCategoria=29

E' come dire: armi sì ma innocue come le mine allegre!

Andrea Malizia 26.10.05 17:43| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
credo che gran parte dei lettori di questo blog sia già a conoscenza del dossier di Bonini e D'Avanzo che sta uscendo su Repubblica relativo alla "bufala" made in Italy del famigerato acquisto di uranio impoverito da parte dell'Iraq per costruire armi di distruzione di massa...
L'ennesima, stavolta plateale, conferma che la guerra in Iraq è stata dichiarata sulle basi di una storia falsa, per giunta architettata da una squinternata banda di italiani furbetti...
E i media che fanno di fronte ad uno "scoop" di portata mondiale? Tacciono, chi più chi meno... Non che la cosa mi stupisca, ma almeno su questo blog dedichiamo a questa notizia lo spazio che merita!

Licia Barreca 26.10.05 16:40| 
 |
Rispondi al commento

Visto che in questi blog ci sono tante gente che da un lato stimano Ciampi e credono nelle sue parole, ma si sentono autorizzati a considerare dati ufficiali pubblicati su Gazzette Ufficiali come menzogne (chissà di cosa si fidano allora......mi dovrebbero spiegare perchè considerano sacrosante invece quelle 4 frottole raccontate dall'opposizione e non supportate da dati,per farsi pubblicità e remare ovviamente a proprio favore),
vi riporto ciò che proprio Ciampi ha detto oggi:


ROMA (Reuters) - Il presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi ha detto oggi che l'economia italiana è in fase di ripresa.


"I dati più recenti suggeriscono due considerazioni sulla congiuntura economica: la fase discendente sembra in esaurimento, ci sono segnali di ripresa", ha detto Ciampi, durante un discorso pronunciato al Quirinale in occasione della consegna delle onorificenze ai nuovi cavalieri del lavoro.


"Viviamo un momento difficile, l'onda d'urto della globalizzazione dei mercati ha avuto una pervasività, una dimensione al di là delle previsioni più spinte. Eppure in questo periodo l'impresa italiana ha saputo rimanere sui mercati, ha avviato alleanze feconde con università ed enti di ricerca. L'Italia non subirà un lento processo di deindustrializzazione", ha aggiunto il capo dello stato.


Affinché questi segnali di ripresa si affermino, però, ha sottolineato Ciampi, "occorre consolidarli con politiche adeguate, in particolare sostenendo gli investimenti reali, cioè negli impianti industriali, altrimenti incoraggiando i consumatori si rischia di avvantaggiare i competitori esteri".

Evidentemente è merito dell'influsso psichico della sinistra che sta già iniziando ad esercitare la propria efficacia anche senza essere ancora al tavolo dei bottoni....complimenti...un punto a favore per le prossime elezioni...

luca rossi 26.10.05 13:37| 
 |
Rispondi al commento

Egregio signor grillo

perche non prende in considerazione l'idea di entrare in politica?
lei insieme a tutti noi potremmo davvero fare qualcosa per cambiare questo paese.
e non si preoccupi dei commenti tipo un comico che fa il politico, fanno tanto ridere loro almeno lei lo fa di professione

gianluca cerra 26.10.05 12:57| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti perche non organiziamo dei referendum per abbrogare queste leggi che non vanno? Beppe tutti noi tuoi iscritti riusciamo a raggiungere il numero minimo di firme per chiedere i referendum?
Grazie per l'attenzione recatami saluti a tutti .
E cerchiamo di far qualcosa io sto con voi.

Pasquale Di Mauro 26.10.05 01:06| 
 |
Rispondi al commento

Hai perfettamente ragione,fino a quando tutti non penseranno che mentire è immorale,le cose non potranno che peggiorare.Come è triste constatare tutti i giorni guardando i telegiornali,leggendo i giornali che siamo governati da una massa di bugiardi.

Riccardo Boccato 25.10.05 21:57| 
 |
Rispondi al commento

Contro tutte le mafie
SALVIAMO LA LEGGE SUI BENI CONFISCATI ALLE MAFIE

La legge Rognoni - La Torre, che consente da oltre vent’anni di aggredire le ricchezze accumulate dalle mafie nel nostro Paese, è in pericolo. Rischia di essere approvato dal Parlamento, infatti, un disegno di legge che tra i molti aspetti discutibili prevede la possibilità di revisione, senza limiti di tempo e su richiesta di chiunque sia titolare di un “interesse giuridicamente riconosciuto”, dei provvedimenti definitivi di confisca.
È per queste ragioni che l’associazione Libera e i sottoscritti familiari delle vittime delle mafie, attraverso questo appello, chiedono un serio e approfondito ripensamento, in sede di dibattito parlamentare, del disegno di legge delega AC 5362.

Leggi l'appello e le modalita' di adesione.
http://www.libera.it/index.asp?idpagine=544

@Postato da: Giovanni Risola il 25.10.05 14:58
..............................................................................................

Per aderire all'appello
Associazione Libera, tel. 06 69770301, e-mail: libera@libera.it
..............................................................................................

GRILLO, SCRIVICI SU UN ARTICOLO, SU QUESTO GOVERNO CHE A PAROLE COMBATTE LA MAFIA E POI FA LE LEGGI PER AIUTARLA IN TUTTI I MODI !!!!

Marco Ferri 25.10.05 21:23| 
 |
Rispondi al commento

AH FINALMENTE CI SIAMO ISCRITTI.SIETE UNA BOCCATA D'ARIA BUONA IN QUESTA MELMA.NOI TUTTI IN FAMIGLIA VOGLIAMO GRIDARE A QUESTI DISGRAZIATI BUGIARDI VAFF!!!!CON NOI AVETE CHIUSO!! TI APPOGGIAMO E RINGRAZIAMO.

BRUNELLA NOBILE 25.10.05 20:21| 
 |
Rispondi al commento

Prodi: "I PACS sono un passo importante per dare dignità sociale a persone adulte e responsabili che prendono una decisione..."

Ruini :"noi non possiamo essere daccordo con i PACS, perchè sono un passo verso lo smantellamento della famiglia"

Prodi 1 giorno dopo: "sono completamente daccordo con Ruini"... Cominciamo bene...

Andrea Giuliotti 25.10.05 19:07| 
 |
Rispondi al commento

ABBIAMO BISOGNO DI UNA NUOVA STAGIONE DI MORALITA'
E DI SPERANZA.
E SOPRATTUTTO DI PERSONE COME TE BEPPE GRILLO
MAI COGNOME FU' PIU' APPROPRIATO!!
OSA DI PIU' NOI TI SEGUIAMO!!
ORGANIZZA SE PUOI QUESTA FORZA CHE HAI CREATO
LE COSCIENZE CI SONO
ABBIAMO SOLO BISOGNO DI UN PUNTO DI PARTENZA CREDIBILE

Luca Tomassoli Commentatore in marcia al V2day 25.10.05 18:14| 
 |
Rispondi al commento

Finchè gli Italiani guarderanno solo al loro orticello non cambierà mai nulla. Finchè le tragedie non ci travolgeranno i "problemi" saranno sempre e solo degli altri. Dovremmo farci un bell'esame di coscienza, tutti quanti.
Ciao Beppe, grazie.

Michele Rossi 25.10.05 14:52| 
 |
Rispondi al commento

Finchè gli Italiani guarderanno solo al loro orticello non cambierà mai nulla. Finchè le tragedie non ci travolgeranno i "problemi" saranno sempre e solo degli altri. Dovremmo farci un bell'esame di coscienza, tutti quanti.
Ciao Beppe, grazie.

Michele Rossi 25.10.05 14:52| 
 |
Rispondi al commento

SOLO CHIACCHIERE E FATTI ZERO. LA VERITA' SOLO QUANDO FA COMODO, ALTRIMENTI SILENZIO TOTALE. LA LEGGE SIRCHIA E' UNO DEGLI ESEMPI PIU' ECLATANTI DI MENZOGNA DI STATO E TUTTI SE LA SONO PRESA IN CULO E SONO USCITI A FUMARE AL FREDDO E AL GELO. ANCHE IL CARO GRILLO NON HA SPESO UNA SOLA PAROLA PER PARLARE DELLA MEGATRUFFA ANTIFUMO. QUINDI MUTISMO E RASSEGNAZIONE.BEPPE, SE PENSI VERAMENTE CHE SIA IMMORALE MENTIRE, SOPRATTUTTO SE SI RICOPRE UNA CARICA PUBBLICA ABBI IL CORAGGIO DI DIRE CHE SIRCHIA E' UN BUGIARDO CHE HA INGANNATO UNA NAZIONE E IMPOSTO UNA LEGGE BASATA SU UNA FRODE. ALTRIMENTI STATTENE BUONO.VEDITI FORCESITALY.ORG PER LA VERITA' SUL CONTROLLO SOCIALE.

lucio marinelli 25.10.05 14:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per quanto la RAI abbia sempre avuto dei "precisi binari"(tanto per chiarire che nn è un'esclusiva del governo Berlusconi), sono d'accordo con te nel dire che il giornalismo nn fa piu il suo lavoro. Non ricerca, non informa, si limita solo a manipolare la realtà dicendo mezze verità per far piacere a uno schieramento politico a ad un'altro a ugual misura.
C'è da dire pero che un po di chiarezza negli anni bui di italia(anni di piombo) e del discorso FOIBE questo governo l'ha fatta.
Scandaloso che l'abbia dovuto fare con un film in 2 puntate e dedicando una via a Sergio Ramelli.
Come dici tu nn è stata opera del giornalismo.
Inoltre hai ragione nel dire che non c'è niente di nuovo in ciò che IL CARISMATICO quanto FAZIOSO molleggiato ha detto, il modo in cui l'ha posto è assurdo. Ancor piu fastidioso è che la sinistra italiana da Fassino al placido Prodi NEGANA che vi sia una qualche influenza politica(certo "suona la loro stessa musica").Non so veramente come si faccia a dire che nn c'è libertà.I COMICI SONO DI SINISTRA, SU TUTTI I CANALI LA SATIRA ATTACCA, I SINDACATI SCHIERATI PIU CHEMAI I GIORNALI E L'INFORMAZIONE è SPESSO MANIPOLATA(notare il caso del TEMPO PIENO nelle scuole), INSOMMA QUESTO è IL GOVERNO PIU ATTACCATO, DA CHE IO RICORDI, da TUTTI COLORO CHE HANNO VOCE PUBBLICA. Mai dire lunedi, le iene, rockpolitik,zelig,coloradocafè e siamo solo alle trasmissioni comiche.
UN GRANDE CHE DOVEVANO TENERE è BIAGI...MA GLI ALTRI NN DOVEVANO RESTARE..CE NE SONO GIA ABBASTANZA E DICONO TUTTO QUELLO CHE VOGLIONO.
se sono stati mandati via di certo la loro opinione si sente ancora.

Andrea B 25.10.05 13:33| 
 |
Rispondi al commento

Il gioco politico si sà...è questo. Si afferma poi si nega, si fa e se nn piace si dà la colpa all'altra "campana".
Racconto brevemente un episodio successo a Ballarò i cui partecipanti sono D'alema e Tremonti. Il primo accusa il secondo di aver alzato di una percentuale tipo il 4,7% una tassa degli operai(il nome nn lo ricordo poiche espresso in sigla). Il pubblico fischiò Tremonti che con la solita aria da ST****O cercava di spiegare la menzogna di D'alema, il quale rispondeva con battute e riferimenti reali che io stesso e il pubblico di Ballarò prendeva per VERO.
Tremonti dalla sua cartellina tira fuori una Gazzetta Ufficiale e legge: "in data(..) Governo D'alema, alzamento del 4,7% della tassa (tal dei tali)". Silenzio!
D'alema ammutolito, ha mentito davanti a tutto il pubblico e ai telespettatori fiduciosi e interessati all'informazione, speranzosi che in un dibattito nn si possano dire bugie.
Tremonti prova una battuta...ovviamente nn gli riesce, D'alema risponde e di nuovo il pubblico a ridere con lui. SI SONO GIA DIMENTICATI CHE CON FACILITA' e con IL SORRISINO IN VISO...HA MENTITO; proprio su una legge degli operai che a lui stanno a cuore, proprio su una legge "DI SINISTRA" ha dato la colpa a un governo di DESTRA quando LUI STESSO ERA STATO L'AUTORE DI TALE LEGGE.
A VOI IL GIUDIZIO

Andrea B 25.10.05 13:15| 
 |
Rispondi al commento

Una tristezza infinita dover commentare, ragionare, pensare che l'informazione, o la controinformazione, gli equilibri politici e l'etica dell'informazione debbano gravitare attorno ad una trasmissione di spettacolo. Questo è davvero molto triste, per una serie di motivi.
1) A che livello è stato degradato il giornalismo televisivo, se per scuotere le menti, o semplicemente suscitare reazioni, c'è bisogno di Celentano, e non più di Vespa (figuriamoci!), di Lerner, Santoro, Biagi (tutti fuori dalla Rai)? Questo significa che il giornalismo in Rai è ormai tutto inquadrato in ben precisi binari. Cito il mitico Del Noce. "Mi sono autosospeso perchè è la prima volta in tre anni di direzione Rai che un programma non segue l'indirizzo redazionale deciso dalla direzione"...un bell'esempio di libertà di espressione
2) Avete riflettuto su cosa è stato detto nella trasmissione del molleggiato? Dov'è lo scandalo, la sorpresa? Sono state dette, o ricordate, cose del tutto note e scontate: l'epurazione dei tre criminali del catodo, una classifica sulla libertà di stampa presa pari pari dallo spettacolo di Beppe, e qualche demagogica condanna degli scempi sull'ambiente e sulle guerre sparse in giro.
Dov'è lo scalpore? dov'è lo scandalo? Dov'è la sovversione? Se basta ricordare cose del genere per suscitare reazioni, richieste di "puntate riparatorie" (la battuta migliore della settimana), o voglia di bavaglio a Celentano, nuovo nemico pubblico da ridurre al silenzio... beh allora siamo messi davvero male.
3) Ammesso e non concesso che si debba dare una così ampia risonanza alla suddetta trasmissione, allora sarebbe giusto che tutti affrontino un argomento di tale importanza per la nostra libertà e dignità di cittadini imbrogliati da controinformazione sovversiva. E allora io, cittadino impaurito e spaesato, voglio saperne di più, cercando aiuto in chi di mestiere dovrebbe approfondire e aiutarci a capire. Ma da Vespa si discute di Albano. Un bel mondo alla rovescia, e così sia

piermario tronco 25.10.05 12:37| 
 |
Rispondi al commento

Caro Davide Busetta, vabbè sei ingenuo!!

Ma da ingenuo proprio per il nanerottolo dovevi andare a votare??

Ne hai subìto il carisma? Ma non potevi subire il carisma di un Bertinotti??

Ancora vabbè!! Comuqnue ribadisco, chiamala come vuoi: destra, sinistra, centro ideologia obsoleta ma attento a come voterai!!

Perché qui tutti ci *amiamo* ma continuando ad amarci, finirà che quando le casse dello Stato saranno vuote di vile denaro (depredato da quelli col carsima!!).....dovremo andare in farmacia con la mano sul portafolgio eed acquistare a pagamento insulina e pannoloni!!

Chiaro??

Ciao

ivan verdi 25.10.05 12:00| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno! non puoi capire la mia felicità quando mia sorella mi ha detto, dopo aver sentito per l'ennesima volta i miei commenti sul mondo a pranzo con i miei: tu dovresti andare a vedere il sito di Beppe Grillo...
e ho scoperto che non sono solo!
grazie, grazie e di nuovo grazie, perchè scoprire che al mondo non ci sono solo persone vuote e cieche è stato per me avere conferma che non tutti siamo parte di quel virus mortale per Gaia chiamato UMANITA'...

davide pagnotta 25.10.05 11:11| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno! non puoi capire la mia felicità quando mia sorella mi ha detto, dopo aver sentito per l'ennesima volta i miei commenti sul mondo a pranzo con i miei: tu dovresti andare a vedere il sito di Beppe Grillo...
e ho scoperto che non sono solo!
grazie, grazie e di nuovo grazie, perchè scoprire che al mondo non ci sono solo persone vuote e cieche è stato per me avere conferma che non tutti siamo parte di quel virus mortale per Gaia chiamato UMANITA'...

davide pagnotta 25.10.05 11:10| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti,
sono venuta a conoscenza,per caso leggendo un articolo sul "VENERDI'" di Repubblica,
che nella Finanziaria 2004 abbiamo pagato tutti
(credo!) un vecchio conto, accumulato negli anni,
del Vaticano all'ACEA ( precisamente la tassa per il consumo idrico e smaltimento rifiuti ) cresciuto con interessi di mora connessi a più di
QUARANTA milioni di euro.
Mi ricordo male io oppure non siamo stati informati di questo, è possibile che il Governo Italiano abbia deciso di farci carico di consumi
evasi dallo Stato del Vaticano senza informare i contribuenti??? Come posso fare da adesso in poi per avere informazioni esatte sul prelievo costante delle tasse dalla mia busta paga?? Chi beneficio senza saperlo?? E se non fossi stata d'accordo?Grazie Beppe & company
Lucia

Lucia Capone 25.10.05 11:07| 
 |
Rispondi al commento

>Ma io continuo a pensare che sia immorale mentire, e che questo sia molto grave, gravissimo se si ricopre una carica pubblica

carica pubblica e non.

stefano "akiro" meraviglia 25.10.05 10:25| 
 |
Rispondi al commento

Si racconta che quando Dio creò il mondo, affinchè gli uomini prosperassero, decise di concedere loro due virtù.
E così fece.
Gli Svizzeri gli fece ordinati e rispettosi delle leggi.
Gli inglesi perseveranti e studiosi.
I Giapponesi lavoratori e pazienti.
I Francesi colti e raffinati.
Gli spagnoli allegri ed accoglienti.
Quando arrivò agli Italiani si rivolse all'angelo che prendeva nota e gli disse: "Gli Italiani saranno intelligenti, onesti e di Forza Italia".
Quando terminò con la creazione,l'angelo gli disse: "Signore hai dato a tutti i popoli due virtù ma agli Italiani tre, questo farà sì che prevarranno su tutti gli altri."
"E' vero! Ma le virtù divine non si possono più togliere: che gli Italiani abbiano tre virtù!
Però ogni persona non potrà averne più di due insieme".
Fu così che:
- L'italiano che è di Forza Italia ed onesto,
non può essere intelligente.
- Colui che è intelligente e di Forza Italia non
può essere onesto.
- Quello che è intelligente e onesto non può
essere di Forza Italia.

buona giornata a tutti .

w. nogarole 25.10.05 09:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si racconta che quando Dio creò il mondo, affinchè gli uomini prosperassero, decise di concedere loro due virtù.
E così fece.
Gli Svizzeri gli fece ordinati e rispettosi delle leggi.
Gli inglesi perseveranti e studiosi.
I Giapponesi lavoratori e pazienti.
I Francesi colti e raffinati.
Gli spagnoli allegri ed accoglienti.
Quando arrivò agli Italiani si rivolse all'angelo che prendeva nota e gli disse: "Gli Italiani saranno intelligenti, onesti e di Forza Italia".
Quando terminò con la creazione,l'angelo gli disse: "Signore hai dato a tutti i popoli due virtù ma agli Italiani tre, questo farà sì che prevarranno su tutti gli altri."
"E' vero! Ma le virtù divine non si possono più togliere: che gli Italiani abbiano tre virtù!
Però ogni persona non potrà averne più di due insieme".
Fu così che:
- L'italiano che è di Forza Italia ed onesto,
non può essere intelligente.
- Colui che è intelligente e di Forza Italia non
può essere onesto.
- Quello che è intelligente e onesto non può
essere di Forza Italia.

buona giornata a tutti .

w. nogarole 25.10.05 09:44| 
 |
Rispondi al commento

io già lo penso

Aron Prati 25.10.05 08:43| 
 |
Rispondi al commento

io già lo penso

Aron Prati 25.10.05 08:43| 
 |
Rispondi al commento

E' proprio la pubblicità giusta x la Banca di Roma, un'orda di barbari ( Geronzi and Co.) che depredano i correntisti per far fallire Cirio Parmalat etc etc....
Effettivamente il loro metro di giudizio per concedere dei finanziamenti è barbaro , per avere 25000 euro la garanzia deve essere 200000 euro, per avere 8 miliardi di euro basta raccontargli qualche fesseria...che ingenuo,le obbligazioni le le consiglieranno ai loro migliori correntisti !!
buonagiornata

alessandro de feo 25.10.05 08:28| 
 |
Rispondi al commento

E il Presidente Ciampi?
Nel 60° anniversario della FAO, il 17 ottobre 2005 a Roma, ha dichiarato che “una società che spende centinaia di miliardi in armamenti e consente che ogni anno muoiano di fame cinque milioni di bambini è una società malata di egoismo e di indifferenza”.
il 6 dicembre 2004 e, durante la visita ufficiale, Carlo Azeglio Ciampi disse al presidente cinese Hu Jintao: “L’Italia è favorevole all'abolizione dell'embargo sulle esportazioni di armi verso la Cina, deciso dall'Unione europea quindici anni fa, visto che il mantenimento dell'embargo non corrisponde allo spirito della partnership strategica tra Unione europea e Cina. L'Italia sta lavorando perché i partner europei condividano la necessità di revocare questa misura, che a nostro modo di vedere è superata perché la Cina di oggi non è quella del dopo Tienanmen". Come dire: “chi se ne frega dei diritti umani?”. In quell’occasione il buon Ciampi era accompagnato dal Ministro degli Esteri Fini, da duecento industriali e dai rappresentanti dell’Associazione bancaria italiana.
Non sarà per caso che il Presidente della Repubblica italiana usa due pesi e due misure? Buoni sentimenti per il pubblico della Fao, e buoni affari per il pubblico cinese?
Temo che sia proprio così. Abbiamo un Presidente Giano bifonte: un volto per la guerra, un volto per la pace.

http://www.nonviolenti.org/content/view/426/

mao valpiana 25.10.05 08:17| 
 |
Rispondi al commento


IL GRANDE SCISMA D'OCCIDENTE

Effetti del sistema bipolare:
IL GRANDE SCISMA D'OCCIDENTE, IL DISCENDENTE
DI CRAXI E DE MICHELIS, il partito SOCIALISTA si spacca in due come un iceberg e andra addosso alle due navi ammiraglie, difficile valutare... i "Danni"
ma stiamo a guardare i "RISULTATI" della collisione.

alberto rossi 25.10.05 04:58| 
 |
Rispondi al commento

La storia è quella che ci manca per capire gli eventi, qualcuno parlava di fine della storia e del secolarismo, ma il secolarismo ci è piombato addosso, grazie ad un presidente americano che ne era convinto. La guerra fredda aveva prodotto due stati canaglia, l'Afghanistan contro cui la Russia ha martellato con le sue armi comprate non si sa da chi e, l'Irak che martellava contro L'IRAN. Due pezzoi della stessa strategia "fredda" prodotto della politica internazionale che derivava dalla spartizione del mondo progettata tra Roosvelte e Stalin IL processo storico si è congelato, ma la secolarizazione è ripartita bruscamente appena superata la soglia del millennio; qual'è stato l'errore? l'errore è stato di Roosvelt e di Stalin e di tutta la politica successiva basata su quei "trattati"
se non la smettiamo di programare la storia con queste stronzate di trattati e gestiamo le cose veramente in modo libearale ci troveremo sempre a pagare il prezzo della storia, siamo continuamente dominati da questa necessita di creare momenti storici, e chi se ne frega dei momenti storici. Liberiamoci di queste sovrastrutture ora che possiamo farlo. Bush aveva creato la teoria della guerra "preventiva" perchè sapeva benissimo che il prodotto della seconda guerra mondiale erano alcuni stati dittatoriali, alcuni fantoccio alcuni pesanti ed organizzati, ed aveva capito(sapeva) che qualcuno disponeva, della forza che l'america stessa gli aveva concesso
ma perchè? semplice. Ai tempi c'era la guerra fredda a una superpotenza doveva essere tenuta a bada. Se tutti noi rieleggessimo bene la storia sapremo.. addirittura calcolare quandi quattrini avemo in tasca fra 10 anni e non andremo in vacanza in Giordania, posto ke pulula di terroristi fino al buco del c...o e cosa fanno? investimenti pubbliucitari? perchè? ma si per creare altro casino... un altro albergo che salta come un tappo e poi magari da "ricostruire". Come al solito nella storia ci sono gli SCIACALLI!
Come si Elimina la storia?

Alberto rossi 25.10.05 04:51| 
 |
Rispondi al commento

La storia è qualla che ci manca per capire gli eventi, qualcuno parlava di fine della storia e del secolarismo, ma il secolarismo ci è piombato addosso, grazie ad un presidente americano che ne era convinto. La guerra fredda aveva prodotto due stati canaglia, l'Afghanistan contro cui la Russia ha martellato con le sue armi comprate non si sa da chi e, l'Irak che martellava contro L'IRAN. Due pezzo della strategia "fredda" prodotto della politica internazionale che derivava dalla spartizione del mondo progettata tra Roosvelte e L'UrSS. IL processo storico si è congelato, ma la secolarizazione è ripartita bruscamente appena superata la soglia del millennio; qual'è stato l'errore? l'errore è stato di Roosvelt e di Stalin e di tutta la politica successiva basata su quei "trattati"....
se non la smettiamo di programare la storia con queste stronzate di trattati e gestiamo le cose veramente in modo libearale ci troveremo sempre a pagare il prezzo della storia, siamo continuamente dominati da questa necessita di creare momenti storici, e chi se ne frega dei momenti storici. Liberiamoci di queste sovrastrutture ora che possiamo farlo. Bush aveva creato la teoria della guerra "preventiva" perchè sapeva benissimo che il prodotto della seconda guerra mondiale erano alcuni stati dittatoriali, alcuni fantoccio alcuni pesanti ed organizzati, ed aveva capito che qualcuno disponeva, della forza che l'america stessa gli aveva concesso
ma perchè? semplice c'era la guerra fredda a una superpotenza doveva essere tenuta a bada. Se tutti noi rieleggessimo bene la storia sapremo.. addirittura calcolare quandi quattrini avemo in tasca fra 10 anni.......e non andremo in vacanza in Giordania, posto ke pulula di terroristi fino al buco del c...o e cosa fanno? investimenti pubbliucitari? perchè? ma si per creare altro casino... un altro albergo che salta come un tappo e poi magari da "ricostruire" come al solito nella storia ci sono gli SCIACALLI!.....

alberto rossi 25.10.05 04:40| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
penso che il Prob. Vero è che si finisce a pensare che tutto è una merda e basta,che siamo tutti un po' poeti e ci ascolteranno(..forse..) solo dopo "morti" perchè ciò che ora ci è concesso è solo il silenzio-mediatico:a discapito dell'importanza dei concetti espressi,spesso per non dire sempre,è la voce Grossa nel tono e nella tv che placa e incita le folle
..che i politici
1)anzichè governare si fanno(destra e sinistra..+amici vari)la guerra delle pietre
..chi la scagli più forte dall'altra parte!
2)anzichè g. fanno il gioco delle 3 carte..gli unici che trovano qualcosa sotto sono quelli che lo sanno già dov'è la carta giusta,si chiamano complici ma spesso non sono persone fisiche(ma,banche..multinazionale..etc)perchè altrimenti ci sarebbero colpe e colpevoli..e così invece c'è la massoneria politico-economica..e "tu pirla" rimani lì a guardare e a dire c..zz ma qualcuno di più intelligente di me ha saputo trovare la carta giusta!
..sì ce l'aveva messa lui!!?
3)anzichè governare,co-amministrano direttamente o indirettamente Aziende o Capitali-a mastodontici
e qui non parlo solo della destra o di berlusconi..credo che le sponde del"fiume che scorre"vanno sempre parallele..il prob è da dove vengono e dove vanno!???
e tutto qsto sta uccidendo gli Imprenditori Veri dei quali era piena l'Italia,ed il Veneto regione nella quale vivo,quelli che creavano i veri posti di lavoro che non pagavano stipendi con il debito pubblico o non costituivano multinazionali di proprietà di altre multinazionali di proprietà di banche proprietarie dei nostri conti correnti..multinazionali perennemente in perdita perchè concettualmente già improduttive delle quali ci propinano le azini per saldare i bilanci..ma erano persone fisiche dalle quali lamentarsi direttamente..senza dover ricorrere ai sindacati,altro bel partito,molto spesso dedito all'utilizzo dell'utopia come manna dal cielo da concedere alle"lamentele"dei lavoratori!
Grazie
Paolo

Paolo Jr. Savegnago 25.10.05 03:49| 
 |
Rispondi al commento

ci stanno distruggendo questo bellissimo paese.C'è ancora qualche speranza?

marco de marco 25.10.05 01:18| 
 |
Rispondi al commento

Grillo perchè non usi i podcast per il tuo sito?????????????????????

Andrea Morieri 25.10.05 00:52| 
 |
Rispondi al commento

Caro beppe
Oltre a farti i complimenti per lo spettacolo di Roma (in dvd) desideravo dei chiarimenti sul telefonino skype se ho ben capito .... Non mi riferisco al P2P pero', ma a quel telefonino fisico con cui gli spettatori hanno chiamato .... Come insegni, un filino in controtendenza !

Grazie
Saluti

Alfonso Leone 24.10.05 23:35| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto questo nel blog:

"perchè nella scorsa legislatura (3 governi in 4 anni) non è stata fatta una leggina semplice semplice:"chiunque possieda mezzi di comunicazione di massa non può candidarsi come leader di una coalizione politica"

risp:
"non è possibile fare una discriminazione è vietata dai "Fondamenti della Costituzione". questi sono sopra la legge italiana.

effettivamente è vero...

Gabriele Cattaneo 24.10.05 23:09| 
 |
Rispondi al commento

Beppe non poteva andare da Celentano per un contenzioso ancora aperto con la Rai. C'é un processo in corso, non era il caso di alimentare tensioni.. E poi ha i suoi legali che gli avranno consigliato il meglio.

Tra l'altro caro Grillo.. non riesco mai a prendere i biglietti in tempo per i tuoi spettacoli.. Secondo me dovresti farli in un bello stadio! I teatri sono piccoli per la gente che ti ama (che è sempre di più)

Ormai per informarmi di ciò che succede in italia guardo prima il Blog, poi Blob, poi leggo il giornale..

Gabriele Cattaneo 24.10.05 22:58| 
 |
Rispondi al commento

Non vogliamo dire niente di Emilio Fede che questa sera ha dipinto Bettino Craxi come un martire bistrattato da tutti???? io sono avvilito e schifato da tutto quello che ci succede intorno, dal governo, ai media, all'economia.....forse è il caso che cominciamo tutti a vivere nell'anarchia rubando, ammazzando, truffando, tanto è cosi che si raggiunge il successo....ma si...torniamo alla preistoria...cosi clava contro clava me le faccio io due risate se incontro chi so io....a partire dal governo....

massimo mulazzani 24.10.05 22:12| 
 |
Rispondi al commento

@ Massimo Ghirardi

non sono ne di sinistra ne di destra.
alla domanda 1) non è possibile fare una discriminazione è vietata dai "Fondamenti della Costituzione". questi sono sopra la legge italiana. alla domanda 2)non sò che dirti perchè non sono "tendenzialmente" di sinistra, dovresti chiederlo al leader e suoi alleati.(la gente cosa vuoi che ne sappia). alla domanda 3)vale lo stesso discorso di Destra. sbagliano entrambi gli schieramenti. Non credo che questa destra sia il male assoluto. credo che berlusconi sia un male x tutti non la destra in sè!!!

x BEPPE: deciso le scelte da proporre sul blog? si discute si discute... ma se ci metti delle proposte magari discutiamo meglio!!! ciao buon lavoro. La repubblica italiana è una repubblica fondata sul lavoro... da quando c'è berlusca il lavoro è precariato!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

francesco lauriola 24.10.05 20:13| 
 |
Rispondi al commento

RACCOLTA DI MAIL DA INVIARE ALLO STAFF DI BEPPE GRILLO PER INVITARLO PARTECIPARE ALLO SPETTACOLO DI CELENTANO.
SCRIVETE A :

andrea.senago@tiscali.it

OGGETTO:
INVITO CELENTANO

SCRIVETE NUMEROSI

andrea ripamonti 24.10.05 19:58| 
 |
Rispondi al commento

Beppe,

almeno Goebbels e tantissimi altri nazisti, Hitler incluso, tutto ciò che facevano era per il bene della Germania e dei tedeschi,
ci credevano in ciò che facevano, avevano
l'orgoglio, si sono suicidati col saluto nazista;

questi, se domani arrivassero i Russi,
li troveremmo alle Bahamas, con i loro laptop
che tentano di trasferirsi tutti i soldi che hanno
fatto; è vero, hai ragione, sono degli ometti.

Sbaglio o a settembre il governo avrebbe dovuto
ritirare tutte le truppe dall'Irak, nel frattempo
però un soldato è morto.

Curzio Calì 24.10.05 19:27| 
 |
Rispondi al commento

A Perrino che dice che i comunisti hanno messo l'ICI,tanto per fartelo sapere perchè forse non lo sai è toccato sempre a quelli di sinistra raddrizzare le cose,perchè sia quelli prima ,che quelli dopo,ti hanno fatto il favore di lasciarti gli scranni al Parlamento,sennò avresti dovuto pagare pure quelli.
Dimmi una cosa Berlusconi in questi cinque anni ti ha fatto diventare ricco?
Legifera delle detrazione ed il giorno dopo ti aumenta,il gas,la luce,le sigarette e chi più ne ha più ne metta.Allora?
Te ne accorgerai quando metterai anche tu la tovaglia a tavola.
Rifletti invece di fare propaganda da qualunquista.

ROBERTO MASSA 24.10.05 19:15| 
 |
Rispondi al commento

caro Beppe,
ricordi quando Berlusconi disse che aveva fatto verificare il disegno di legge della controriforma elettorale dai migliori costituzionalisti?
Per valutare se sia vero cito, per brevità, un esempio,
sull'art. 18 bis punto 3 si legge:
“Ogni lista, all’atto della presentazione, è composta da un elenco di candidati, presentati secondo un determinato ordine.”
Osservo:
se non si specifica quale sia il determinato ordine la legge resta indeterminata, quindi, una non legge.
Se si specificasse ciò che è noto a tutti, ovvero che per determinato ordine s’intende quello determinato dai partiti, ci sarebbe una violazione palese della Costituzione che prevede che ogni eletto risponde al popolo e non ai partiti.
ecc...
Tutti hanno creduto che realmente un'equipe di Costituzionalisti fosse stato interpellato, ma salvo modifiche al Senato che non vedo come possano aggiustare il testo attuale, al momento della promulgazione il Presidente della Repubblica avrà 3 ragioni per restituire alle camere:
1^ non fare agli altri ciò che non vuoi sia fatto a te (le dichiarazioni di Berlusconi del 2000 sono le nostre di oggi);
2^ perchè ci sono spunti di violazione della Costituzione difficilmente rimediabili in Senato;
3^ perchè la volontà del popolo come espressa nel 1993 grida tutela che solo Ciampi può dare, posto che a tutti i partiti centristi anche di sinistra, ma non solo a loro, il ritorno al proporzionale piace.
cordialità,


pietro casula 24.10.05 19:11| 
 |
Rispondi al commento

che ci azzeccano quei signori tutti insieme li a sinistra?NIENTE!ed io sarei di sinistra pure,almeno da ragazzo lo ero.mi ricordo quando mio padre mi diceva che alle elezioni bisognava saper scegliere il male minore..e lui è un operaio,non un intellettuale.ma non ci si può ridurre così!in fondo di chi è il diritto a vivere secondo le proprie scelte nel rispetto della comunità è chiaro,se non nostro e nostro soltanto?ma insomma dico io!possibile che chi ha scelto quell'ometto liftato, sia disposto a farsi imporre questo regime vero e proprio,senza batter ciglio?siamo come i polli di un allevamento?non conosciamo una possibilità di vita migliore?il popolo non può essere preda di un manipolo di giocolieri ed illusionisti!il popolo deve essere sovrano!L'UNICO A GOVERNARE!!senza bandiere e colori,ma solo con le necessità,ma necessità di tutti!!
questa sola è "politica".
il resto sono solo parole e mafia.

luca paiano Commentatore in marcia al V2day 24.10.05 18:57| 
 |
Rispondi al commento

Beppe,

oggi ho notato una cosa bellissima, che sconoscevo, la censura della censura:
il nostro 'premier', nel senso di settebello,
ha detto 7 nomi di comici che gli danno fastidio,
di cui 2 o 3 fino ad alcuni mesi fa erano nel suo libro paga, ma ha fatto a meno di nominarti,
perchè?

Fino ad alcuni giorni fa su blob c'erano
2 minuti dedicati a te, bellissimo, perchè
adesso non lo fanno più, non è che
c'è stata qualche telefonatina anche lì?

comunque hai fatto bene a non accettare l'invito
di celentano, è semplicemente una trappola;
fra un paio di giorni ci diranno:
vedete che in Italia non esiste la censura?

Volevo farti un'ultima domanda:
perchè il nostro Presidente della Repubblica
nei giorni in cui si discuteva in parlamento la
legge elettorale, lui, che avrebbe potuto
almeno fare qualcosa, era in Croazia
ad un meeting dei Presidenti di repubblica, completamente inutile,
ed alla domanda di un giornalista inerente la legge elettorale ha risposto che quando è all'estero non parla di questioni nazionali?
perchè lo stesso giornalista non gliel'ha posta
al suo rientro in aeroporto? perchè si è discussa
la legge, ed anche approvata, proprio quando il PdR era in Croazia, si arano messi d'accordo?
quale?

Curzio Calì 24.10.05 18:55| 
 |
Rispondi al commento


@ Massimo Ghirardi

sono d'accordo al 100%

ma sai come si fanno le "grandi pulizie di Pasqua", no?

per ora voglio TENTARE di ripulire il GROSSO, il FANGO, la merda uscita dalla "fossa biologica" - poi, secondo me, c'è tempo per ripulire anche la polvere quotidiana - con lo stesso metodo, che i nostri grillo, Luttazzi, Guzzanti, Travaglio & C. non dimenticheranno - LA TRASPARENZA_

non è certo un caso che il 1º politico della Storia ad ever usto questo nome - Gorbaciov -l'abbiano messo a fare lo spazzino a Novosibirsk_

Leonardo Migliarini 24.10.05 18:44| 
 |
Rispondi al commento

quando tutti si daranno una svegliata?! come è possibile farsi prendere in giro così?! dignità signori!! almeno per quella!!

Fabio Campanari 24.10.05 17:51| 
 |
Rispondi al commento

Leggendo i numerosi commenti, in linea generale, potrei anche essere convinto che il male assoluto ci governa da 5 anni se qualche genio di centro-sinistra mi risponde a tre facili domande:
1) perchè nella scorsa legislatura (3 governi in 4 anni) non è stata fatta una leggina semplice semplice:"chiunque possieda mezzi di comunicazione di massa non può candidarsi come leader di una coalizione politica".?
2) perchè io che sono tendenzialmente di sinistra devo vedere un Democristiano (senza un partito) candidato a premier del centro sinistra, mentre il partito di maggioranza relativa (DS) si nasconde dietro ad un dito?
3) Invertendo l'ordine dei fattori il prodotto non cambia? o si? Ma che c'azzeccano i seguenti signori assieme: Fassino, Rutelli, Prodi, Bertinotti, Pecoraro, Boselli, Mastella, Bertinotti, Di Pietro, I noglobal,I senza volto, i comunisti italiani? (scusate se ne ho dimenticato alcuno ma la demenza senile si fa sentire).
Attendo vostre risposte. Grazie

MASSIMO GHIRARDI 24.10.05 17:50| 
 |
Rispondi al commento

Caro beppe nn ce che dire hai proprio ragione c stanno prendendo in giro e quel che è peggio è che nn vedo segni di reazione. Io ho 18 anni e capendo il momento delicato che stiamo passando cerco di interessarmi per il mio futuro(grigio scuro qui in italia)ma il fatto è che nn tutti i giovani sembrano capire la gravità della situazione..quasi come se fossero tutti ipnotizzati dal marito di costanzo e dai suoi programmi..e intanto uno come tronchetti provera a cui dovrebbe essere impedito di fare l'impreditore prende una laurea ad honorem..ma stiamo scherzando..gli italiani devono svegliarsi dal sonno e dal sogno di questa e riprendersi quest'italia che ormai nn è piu nostra...nn credo piu in chi ci rappresenta..ci vorrebbe qualcuno come te a rappresentarci..va be io la butto li..grande beppe senza di te è senza questo mitico blog l'Italia sarebbe priva di vera informazione..ancora grazie..mario onesto e incazzato cittadino italiano

Mario Di lorenzo 24.10.05 17:39| 
 |
Rispondi al commento


"bisogna insistere non per convncere chi stà dall'altra parte, ma chi "ignora"."

Postato da: Giovanni Risola il 24.10.05 16:37

SACROSANTE PAROLE - secondo me hai centrato alla grande la questione - non c'è da "convincere" chi la pensa all'opposto di te
- che tra l'altro ha un'opinione decisa e in un certo senso anche da rispettare - bisogna "informare" chi ignora - e infatti questo è il senso del tema di questo post_

Leonardo Migliarini 24.10.05 17:32| 
 |
Rispondi al commento


Caro Davide Busetta

a parte qualche "pezzettino di merda" che ti ha mandato post offensivi, a mio parere del tutto fuori luogo - io personalmente ti ammiro - se avessi votato Berlusconi avrei fatto lo stesso che hai fatto te, e l'avrei scritto in questo Blog e magari gli avresi mandato una mail anche a lui, giusto per fargli sapere cosa pensa ora di lui qualche suo "fan"_

farei lo stesso con qualsiasi candidato che ho votato e poi si scoprano nefandezze di quel tipo su di lui_

io perlomeno sono con te_

********************************************

@ TUTTI QUELLI CHE MANDANO LINK SU INFORMAZIONI INTERESSANTI

siccome sono un po' handicappato a usare il computer per cercare cose originali - GRAZIE DAVVERO - se non ci foste voi io non saprei come fare, e soprattutto userei il computer come una lavatrice_

Leonardo Migliarini 24.10.05 17:24| 
 |
Rispondi al commento

volevo scusarmi per aver postato erroneamente più volte il mio intervento.
scusate

marco mecca 24.10.05 17:06| 
 |
Rispondi al commento

Sono giorni che leggo questo blog e altri siti. Sono confuso,non riesco a capire se tutte queste parole poi non rimangano fine a se stesse come le chiacchiere da bar. Una cosa è certa almeno si inizia a parlare di Signoraggio, di falsa informazione e distorsione del reale. Forse questo è un bar virtuale ma poi tutti noi ritorniamo alla vita di ogni giorno con l'unica differenza di quel piccolo barlume di coscienza che stà nascendo in noi,che ci infastidisce ma che ci mantiene impotenti. La frustrazione che ne nasce ci rende insofferenti. Allora germoglia (e da quello che leggo vedo che molti la pensano così)un senso d'angoscia e la domanda è "che cosa fare?!"Le regole sono soltanto per noi,vittime di noi stessi,sarebbe meglio fingere che Capitalia pacifica due schieramenti in guerra,che il signoraggio è cosa giusta e che i politici sono i nostri grandi capi, sono li perchè sono più bravi ed intelligenti di noi.Ma da tempo sappiamo che non è così,siamo tornati indietro nel tempo.Le rivoluzioni del passato non sono servite a nulla perchè è sempre la stssa storia,infatti i nuovi nobili schiacciano le classi basse e si tramandano il potere.L'informazione invece di liberare il senso critico ci imbriglia ancora di più perchè i detentori della "verità" sono coloro che ci governano,manovrati dai veri padroni del mondo.Ma nella storia c'è una costante quella del popolo,della massa che non riesce ad unirsi in un unica voce,sempre divisa tra colori diversi,tra fazioni,distratta da cose di nessuna importanza(vedi il calcio)Le rivoluzioni ormai non si dovrebbero più combattere con il sangue ma con i comportamenti,con le parole.Iniziare a boicottare le banche e le industrie dei sig.della guerra, le multinazionali del tabacco, le aziende farmaceutiche.Ma siamo stolti aggrappati al nostro orticello e la disinformazione,la nuva satira è solo un altro genere di svago in tv o al teatro,per 2 ore di sano e liberatorio sfogo.Il nostro mondo è una bestemmia all'intelligenza

marco mecca 24.10.05 17:04| 
 |
Rispondi al commento

Sono giorni che leggo questo blog e altri siti. Sono confuso,non riesco a capire se tutte queste parole poi non rimangano fine a se stesse come le chiacchiere da bar.Una cosa è certa almeno si inizia a parlare di Signoraggio, di falsa informazione e distorsione del reale.Forse questo è un bar virtuale ma poi tutti noi ritorniamo alla vita di ogni giorno con l'unica differenza di quel piccolo barlume di coscienza che stà nascendo in noi,che ci infastidisce ma che d'altraparte ci mantiene impotenti.La frustrazione che ne nasce ci rende insofferenti. Allora germoglia (e da quello che leggo vedo che molti la pensano così)un senso d'angoscia e la domanda è "che cosa fare?!"Le regole sono soltanto per noi,vittime di noi stessi,sarebbe meglio fingere che Capitalia pacifica due schieramenti in guerra,che il signoraggio è cosa giusta e che i politici sono i nostri grandi capi, sono li perchè sono più bravi ed intelligenti di noi.Ma da tempo sappiamo che non è così,siamo tornati indietro nel tempo.Le rivoluzioni del passato non sono servite a nulla perchè è sempre la stssa storia,infatti i nuovi nobili schiacciano le classi basse e si tramandano il potere.L'informazione invece di liberare il senso critico ci imbriglia ancora di più perchè i detentori della "verità" sono coloro che ci governano,manovrati dai veri padroni del mondo.Ma nella storia c'è una costante quella del popolo,della massa che non riesce ad unirsi in un unica voce,sempre divisa tra colori diversi,tra fazioni,distratta da cose di nessuna importanza(vedi il calcio)Le rivoluzioni ormai non si dovrebbero più combattere con il sangue ma con i comportamenti,con le parole.Iniziare a boicottare le banche e le industrie dei sig.della guerra, le multinazionali del tabacco, le aziende farmaceutiche.Ma siamo stolti aggrappati al nostro orticello e la disinformazione,la nuva satira è solo un altro genere di svago in tv o al teatro,per 2 ore di sano e liberatorio sfogo.Il nostro mondo è una bestemmia all'intelligenza

marco mecca 24.10.05 17:03| 
 |
Rispondi al commento

Sono giorni che leggo questo blog e altri siti. Sono confuso,non riesco a capire se tutte queste parole poi non rimangano fine a se stesse come le chiacchiere da bar.Una cosa è certa almeno si inizia a parlare di Signoraggio, di falsa informazione e distorsione del reale.Forse questo è un bar virtuale ma poi tutti noi ritorniamo alla vita di ogni giorno con l'unica differenza di quel piccolo barlume di coscienza che stà nascendo in noi,che ci infastidisce ma che d'altraparte ci mantiene impotenti.La frustrazione che ne nasce ci rende insofferenti. Allora germoglia (e da quello che leggo vedo che molti la pensano così)un senso d'angoscia e la domanda è "che cosa fare?!"Le regole sono soltanto per noi,vittime di noi stessi,sarebbe meglio fingere che Capitalia pacifica due schieramenti in guerra,che il signoraggio è cosa giusta e che i politici sono i nostri grandi capi, sono li perchè sono più bravi ed intelligenti di noi.Ma da tempo sappiamo che non è così,siamo tornati indietro nel tempo.Le rivoluzioni del passato non sono servite a nulla perchè è sempre la stssa storia,infatti i nuovi nobili schiacciano le classi basse e si tramandano il potere.L'informazione invece di liberare il senso critico ci imbriglia ancora di più perchè i detentori della "verità" sono coloro che ci governano,manovrati dai veri padroni del mondo.Ma nella storia c'è una costante quella del popolo,della massa che non riesce ad unirsi in un unica voce,sempre divisa tra colori diversi,tra fazioni,distratta da cose di nessuna importanza(vedi il calcio)Le rivoluzioni ormai non si dovrebbero più combattere con il sangue ma con i comportamenti,con le parole.Iniziare a boicottare le banche e le industrie dei sig.della guerra, le multinazionali del tabacco, le aziende farmaceutiche.Ma siamo stolti aggrappati al nostro orticello e la disinformazione,la nuva satira è solo un altro genere di svago in tv o al teatro,per 2 ore di sano e liberatorio sfogo.Il nostro mondo è una bestemmia all'intelligenza

marco mecca 24.10.05 17:02| 
 |
Rispondi al commento

UNA PROPOSTA PER IL DOPO (AVER VINTO LE) ELEZIONI:

1a legge da approvare:

passare la quota per richiedere i referendum da 500 mila a 1.500 mila
eliminare la regola della maggioranza + 1 degli elettori e inserire quella piu' giusta del 50% +1 dei votanti.

Indire n. 10/15 referendum tutti assieme x abrogare TUTTE LE PRINCIPALI LEGGI DI QUESTI CINQUE ANNI DI GOVERNO BERLUSCONI.

Abrogarle con il voto di MASSA.

Poi...ricominciare da dove eravamo nel 2001 (con l'euro...).

chi la gira a Prodi Rutelli e Fassino?
Franco

franco nero 24.10.05 16:50| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: Davide Micheletto il 24.10.05 16:22
... pensi possa cambbiare veramente ? ...
spero proprio di si, forse abbiamo bisogno di essere portati all'esasperazione, ma siamo sulla buona strada !
Il film "Viva Zapatero" ? purtoppo andiamo a vederlo noi che crediamo già in certi principi e siamo già schieati.
bisogna insistere non per convncere chi stà dall'altra parte, ma chi "ignora".
... e comunque Viva Zapatero, per davvero !

Giovanni Risola 24.10.05 16:37| 
 |
Rispondi al commento

spero davvero tanto che alle prossime elezioni gli italiani si ricordino di tutto ciò che questo governo ha fatto... menzogne e danni a tutto il sistema... oltre che non aver mantenuto le promesse fatte prima delle scorse elezioni, ora questo governo sta facendo riforme e leggi lampo miranti a far arricchire sempre di più quei pochi (che tutti sappiamo chi sono) e a far affondare il resto del Paese.
Già non eravamo messi bene prima, ma ora stiamo quasi entrando in un nuovo regime fascista (su questo vorrei segnalarvi e invitarvi a guardare il film di Sabina Guzzanti, Viva Zapatero).

Davide Micheletto 24.10.05 16:22| 
 |
Rispondi al commento

Ciao!
Ci sarebbero tante cose per le quali vorrei piangere, ma in questi giorni piango e singhiozzo per la spesa dei libri di testo (mia foglia fa la seconda media). L'anno scorso circa 300 Euro. Quest'anno ha cambiato scuola e altri 300 Euro. Di rivendere i vecchi NON se ne parla.Con la riforma ormai quelli dell'anno scorso sono obsoleti. A meno che non si trovi un insegnante intelligente che li accetta ugualmente. La maggior parte dei 300 Euro dell'anno scorso è andata al macero. E' scandaloso! Ogni anno è la stessa storia ed io mi ribello!
Chantal

Chantal Pedote 24.10.05 16:14| 
 |
Rispondi al commento

Hei beppe, come sempre senza peli sulla lingua..
Grazie a questo blog sto capendo come vanno VERAMENTE le cose in Italia..
Potresti dirci che cosa ne pensi riguardo alla Moratti e a tutte le occupazioni che lei ha generato nell'ambito dell'istruzione? Spero che tu ne scriverai domani, quando verrà proposta la legge...Io penso che i giornali parlino delle occupazioni solo per diffamarle...
Sabrina

Rossi Sabrina 24.10.05 16:13| 
 |
Rispondi al commento

QUESTA RIFORMA(COSTITUZIONALE)E' RICALCATA PARA PARA SUL MODELLO ISTITUZIONALE DEGLI STATI UNITI (DOVE PERO'-ATTENZIONE-IL PRESIDENTE NON HA ASSOLUTAMENTE LA FUNZIONE DI SCIOGLIMENTO DEL PARLAMENTO...!!)
RIFLETTENDO-TRA L'ALTRO- UNA MENTALITA' ANCORA COSI' PROVINCIALE CHE HA "IL MITO DELL'AMERICA", QUANDO VI POSSO ASSICURARE CHE MOLTI STATI DEL NORD EUROPA SONO MODELLI ESEMPLARI DI DEMOCRAZIA CHE SICURAMENTE NON HANNO NIENTE DA INVIDIARE AGLI STATI UNITI..ANZI!IN MATERIA DI PARI OPPORTUNITA' DETENGONO IL PRIMATO ASSOLUTO A LIVELLO MONDIALE!
C'E' UNA QUESTIONE CHE SECONDO ME E' MOLTO GRAVE X LA DEMOCRAZIA E CIOE' IL FATTO CHE IL POTERE DI SCIOGLIERE LE CAMERE (PROCEDIMENTO GIA' DI X SE STRAORDINARIO E DI UNA CERTA GRAVITA') NON SPETTEREBBE + AL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA(ORGANO SUPER PARTES ISTITUITO PROPRIO COME GARANTE DELLA REPUBBLICA) BENSì AL CAPO DEL GOVERNO, CIOE' IL PREMIER(!!!) CHE PERALTRO SI VEDREBBE DARE LA FIDUCIA SOLO DA UNA DELLE 2 CAMERE!
ORA, MI RENDO CONTO CHE IL PARLAMENTO E' DIVENTATO UN TALE SCHIFO X CUI UN PO' TUTTI VORREMMO SCIOGLIERLO...MA TRASFERIRE UNA FUNZIONE DEL GENERE NELLE MANI DEL PREMIER LO METTEREBBE NELLA CONDIZIONE DI STRUMENTALIZZARLA A SUO PIACIMENTO..

Nicole Tirabassi 24.10.05 16:04| 
 |
Rispondi al commento

La moratti si che sa come si fa!!! Bel progresso del cavolo! Ci fanno credere di andare avanti e invece? Ci troviamo come negli anni settanta!

Andrea Pelizzi 24.10.05 16:00| 
 |
Rispondi al commento

Ho visto RockPolitik giovedi' scorso, peccato che il nostro comico + amato non abbia potuto rispondere all'invito di Celentano, causa contenziosi con la mamma Rai, ne avremmo viste delle belle. Altro che Santoro!Beppe compriamoci uno spazio a pagamento su una Tv, come hai detto nei tuoi spettacoli, decidiamo prima l'argomento e poi scateni l'inferno. Sei il Savonarola del 2000, hai il dono di risvegliare la massa dalla sonnolenza nella quale ci hanno posto le associazioni a d.re di Banche, Assic.ni, Stato, Ferrovie, Poste etc. pero' devi lasciare da parte le piazze e la rete e rientrare x qualche minuto nelle case della gente. TUONALI TUTTI!! Svegliali e fagli capire che il paese e' morto!
Ma xche' non sfrutti lo'amicizia di Ricci, un altro giusto come Te, che dice le cose come stanno. Pensa che bomba Striscia con i tuoi sermoni.
Fammi sapere se deciderai di raccogliere somme x lo spazio in Tv.
Pensa se dopo anni di lontananza dalla TV i loro fan riuscissero a rivedere e a risentire la grande MINA. Che gioia sarebbe.
Pensa allora che cosa sarebbe riavere il GRILLO!

"...l'eco di cio' che facciamo nella vita, rimbomba per l'eternita'..." Il Gladiatore.

Matteo Paolucci 24.10.05 15:59| 
 |
Rispondi al commento

Avete sentito? Domani tutti in piazza contro la Moratti!... Sono ormai 5 anni che tra scioperi, proteste e iniziative contro il nostro ministro dell'educazione gli studenti cercano di farsi sentire, per tutelare la loro formazione e per delineare un futuro un pò più stabile. Questa riforma, mai finita (come la fabbrica del Duomo di Milano...), non è andata giù a nessuno, la formazione è scarsa e frammentaria, il percorso di studi parziale e insufficiente. Quello che dovrebbe essere un trampolino di lancio nel mondo del lavoro diventa solo un picolo passo verso la sempre più presente precarietà. Ho 25 anni, e mi sento sempre più tra le grinfie di un manipolo di mascalzoni interessati a nascondere bilanci, a far quadrare i conti, ad aumentare il numero di laureati per fare bella figura con i nostri vicini che partoriscono migliaia di "dottori" più di noi che però non hanno, nella maggior pare dei casi, la nostra preparazione e la nostra passione innata per la cultura. Vogliamo diventare come loro? non so voi, ma io no di certo! Ci chiedono di sapere l'inglese, perchè? Io dico perchè è la lingua del petrolio, del potere, della politica di Bush, Berlusconi e Blair. Si studia per arrivare ad avere un contratto a tempo determinato, se va bene 6 mesi, a 850 euro al mese!!! Un laureato!!! Così le capacità delle persone vengono azzerate, la voglia e gli stimoli anche. e pretendono un rendimnto da manager pagato e strapagato, figuriamoci. Questo Governo ha fatto proprio un bel lavoretto, Ci ha ridotti tutti nella classe operaia degli anni settanta, non si arriva allafine delmese, non si sorride più. Sono arrivati al governo i calvinisti!!! Lavorate! non alzate gli occhi al cielo! Come formiche ci dobiamo giostrare la nostra vita senza quasi più mobilità sociale. Grazie per averci riportato indietro nel tempo facendoci credere di fare passi da gigante in avanti! Questa si che è cultura, progresso! Ciao a tutti! Andrea

Andrea Pelizzi 24.10.05 15:56| 
 |
Rispondi al commento

Avete sentito? Domani tutti in piazza contro la Moratti!... Sono ormai 5 anni che tra scioperi, proteste e iniziative contro il nostro ministro dell'educazione gli studenti cercano di farsi sentire, per tutelare la loro formazione e per delineare un futuro un pò più stabile. Questa riforma, mai finita (come la fabbrica del Duomo di Milano...), non è andata giù a nessuno, la formazione è scarsa e frammentaria, il percorso di studi parziale e insufficiente. Quello che dovrebbe essere un trampolino di lancio nel mondo del lavoro diventa solo un picolo passo verso la sempre più presente precarietà. Ho 25 anni, e mi sento sempre più tra le grinfie di un manipolo di mascalzoni interessati a nascondere bilanci, a far quadrare i conti, ad aumentare il numero di laureati per fare bella figura con i nostri vicini che partoriscono migliaia di "dottori" più di noi che però non hanno, nella maggior pare dei casi, la nostra preparazione e la nostra passione innata per la cultura. Vogliamo diventare come loro? non so voi, ma io no di certo! Ci chiedono di sapere l'inglese, perchè? Io dico perchè è la lingua del petrolio, del potere, della politica di Bush, Berlusconi e Blair. Si studia per arrivare ad avere un contratto a tempo determinato, se va bene 6 mesi, a 850 euro al mese!!! Un laureato!!! Così le capacità delle persone vengono azzerate, la voglia e gli stimoli anche. e pretendono un rendimnto da manager pagato e strapagato, figuriamoci. Questo Governo ha fatto proprio un bel lavoretto, Ci ha ridotti tutti nella classe operaia degli anni settanta, non si arriva allafine delmese, non si sorride più. Sono arrivati al governo i calvinisti!!! Lavorate! non alzate gli occhi al cielo! Come formiche ci dobiamo giostrare la nostra vita senza quasi più mobilità sociale. Grazie per averci riportato indietro nel tempo facendoci credere di fare passi da gigante in avanti! Questa si che è cultura, progresso! Ciao a tutti! Andrea

Andrea Pelizzi 24.10.05 15:56| 
 |
Rispondi al commento

Stavo pensando,
uno dei sistemi per boicottare il nano portatore di democrazia, sarebbe quello di boicottare tutte le sue aziende e quindi redigere un elenco di società a cui è collegato (direttamente o indirettamente)... ed evitare di acquistare merci del nano. Che ne pensate???!!
grazie a tutti

Postato da: Luigi Colecchia il 24.10.05 12:48

________

dovresti smettere quasi di fare la spesa..

Stefano Cima 24.10.05 15:56| 
 |
Rispondi al commento

grande, grandissimo beppe.
ti concedo tutto, anche di dire che "la legge sulla devolution disintegra il paese".
ma a tua volta concedimi di pensare che quella tua affermazione sia sbagliata; ho letto la legge, ed ho pensato che la repubblica federale tedesca e la stessa spagna hanno autonomie interne ben più larghe delle quattro carabattole che roma ha concesso alle nostre regioni (tagliando loro, nel contempo, i fondi).
ciao e ... continua così (a parte la devolution)

giordano giordani 24.10.05 15:56| 
 |
Rispondi al commento

Beppe per curiosità.....
vai in giro con giubbotto antiproiettile?

Sei grandeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee

Luca Sassi 24.10.05 15:53| 
 |
Rispondi al commento

riservata agli italiani all'estero.

Viene introdotta una nuova figura, i "deputati a vita".

Saranno tre di nomina presidenziale, oltre agli ex capi dello Stato.

Cambia anche l'età minima per essere eletti deputati alla Camera: non più 25 anni come nella vigente Costituzione, bensì 21.

Senato Federale
Palazzo Madama sarà composto da 252 senatori, più 42 rappresentanti delle Regioni e delle Province autonome di Trento e Bolzano, la metà in rappresentanza delle Regioni e delle Province stesse, l'altra delle le Autonomie locali, senza diritto di voto.

L'età minima richiesta per essere eletti passa dagli attuali 40 anni a 25.

Avrà anche nuove competenze: si occuperà delle leggi che riguardano le materie su cui Stato e Regioni hanno competenze comuni mentre perde il potere di sfiduciare il premier, che resta, anche se con nuove regole, esclusivo della Camera.

Iter delle leggi
La Camera esamina le leggi riguardanti le materie riservate allo Stato. Il Senato può chiedere di riesaminarle (serve una richiesta di due quinti dei senatori), quindi il testo torna alla Camera, che decide in maniera definitiva.
Il Senato esamina le leggi riguardanti le materie riservate sia allo Stato sia alle regioni, ma anche le leggi di bilancio e la finanziaria. La Camera può chiedere di riesaminarle

Scompare la "spola" di un provvedimento che passa da Montecitorio a palazzo Madama, o viceversa, fin quando non si arriva all’approvazione del testo identico.

Se le Camera e il Senato non approvano una legge nel medesimo testo, i presidenti dei due rami del Parlamento convocano una commissione composta da trenta deputati e trenta senatori, che dovrà elaborare un nuovo testo da sottoporre al voto finale delle due Assemblee.


Il primo ministro determina la politica generale del governo e garantisce l'unità di indirizzo politico e amministrativo.

Devolution
Le Regioni avranno potestà legislativa esclusiva su assistenza e organizzazione

Nicole Tirabassi 24.10.05 15:53| 
 |
Rispondi al commento

I SIMPSON di oggi:

forse sono fuori tema (o forse no...) in caso scusatemi... Ma avete visto la puntata de I SIMPSON oggi??? Sembrava dedicata al nostro portatore nano di democrazia!
Viva la libertà di stampa!

Paolo De Coppi 24.10.05 15:15| 
 |
Rispondi al commento

Perchè non si compra un'altra pagina di giornale sputtanando le banche che permettono operazioni bancarie sulla compra-vendita di armi???? E vediamo in quanti chiuderanno i conti nelle
“banche armate”.
E non solo.
Perchè non mandare una lettera uguale per tutti, tranne il nome della banca ovviamente, da spedire al relativo amministratore delegato?

Io ho mandato una lettera all’amministratore delegato della banca in cui ho il c/c oltre a dirgli che mi sono stufato di vedere tutta la carta vergine (cioè non riciclata) usata per la solita pubblicità del piffero sui nuovi servizi che offrono, gli ho detto (ed è la verità) che io ed altri cittadini siamo schifati per la questione delle suddette operazioni bancarie per la compra-vendita di armi. E per questo stiamo valutando di chiudere tutti i nostri conti.

Inoltre ho mandato una lettera in cui dicevo tutti i nomi delle "banche armate" a un quotidiano a tiratura nazionale e me l’hanno pubblicata. Ovviamente ho detto anche dove ho reperito tale informazioni e cioè dal sito:

http://www.carta.org/campagne/pace/disarmo/armi_analisi_commenti.pdf

La lettera l'ho conclusa con la frase:

Mi chiedo se è giusto che un comune cittadino italiano tenga i propri soldi in una delle suddette banche.

Saluti a tutti

Domenico Barranca (domenico.barranca_CHIOCCIOLA_gmail.com)

Domenico Barranca 24.10.05 15:04| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei che tutte le banche armate venissero boicottate.
Purtroppo, mi sono informata, Banca Etica non c'è dalle mie parti, ma la mia B. Pop almeno non è tra quelle che commerciano in morte.
Geronzi non è l'unico a far pubblicità ingannevole. Anche San Paolo Imi non è da meno: assume 3 comici ( tre di sinistra per di più) e li fa colloquiare con amabilissimi funzionari...
Ma per piacere: le agenzie di pubblicità (e chi gliele commissiona)considerano, evidentemente, la massa di telespettatori degli idioti puri.
Non sopporto neppure le idiozie della Buitoni: con il cuoco Barilla che usa la ricetta della nonna, o pensa alla famiglia...
Ma ci rendiamo conto?
Personalmente guardo sempre meno la TV ( meno di 1 ora al giorno in media a settimana ) e vorrei in un prossimo futuro eliminarla del tutto.
Certo che a volte le bugie dette bene, ripetute, fanno centro e qualcuno finisce col crederci o almeno con il dubitare...
Concordo con chi dice che per fare politica si debba essere persone di inequivocabili valori morali.

licia bardesono 24.10.05 14:39| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo non posso scrivere quello che penso.......
Mi esce lo stomaco dalla bocca.

Fabio Maneli 24.10.05 14:35| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, ho visto il tuo spettacolo itinerante e ne sono rimasta, come tutti, straordinariamente colpita. Voglio solo dire questo: rispetto al concetto "di essere in leggera controtendenza", sostengo che sia colpa di ciascuno di noi, in quanto in Italia, in fin dei conti si vive bene, forse troppo bene. A livello macroeconomico il malaffare ha preso possesso di ogni iniziativa sia essa economica, finanziaria, politica o strutturale. A livello micro lo stipendio arriva (per fortuna) nella maggioranza delle famiglie italiane ed i giovani, disoccupati, in buona parte vengono ancora mantenuti dalle famiglie, fino a 40 anni. Ora, io faccio il libero professionista e l'imprenditore, lavoro mediamente 15 ore al giorno, credendo ancora in un ideale di rischio, di crescita innovativa, di sviluppo sostenibile. E mi scontro quotidianamente con un lassismo da dipendenti (ma ovviamente non voglio fare di tutta l'erba un fascio), da lavoro al massimo di 40 ore settimanali, con una ambizione che spinge a diventare schiavi del sistema piuttosto di vivere la propria quotidianità lavorativa in libertà (molto più difficile da affrontare e sostenere). E' chiaro che la concorrenza professionale diventa un monopolio di coloro che sanno muoversi e che di conseguenza si trasforma anche in monopolio politico.
Forse su questo blog, mettendo di noi tutti il meglio, qualcosa possiamo fare. Io sono a disposizione. Mi occupo di ambiente, energia rinnovabile ed internet. Stefania

Stefania Menguzzato 24.10.05 14:21| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
riflettevo oggi sulle esternazioni del nostro Presidente del Consiglio riguardo l'utilizzo della satira come propaganda politica e di come essa tenda a mirare (a volte colpendo a fondo, fortunatamente) esclusivamente l'attuale governo.
Anche in altri Paesi esiste la satira, vedi Inghilterra e America ad esempio, ma voi ve lo immaginate Blair o Bush inverire contro questo o quel comico?
Gli americani sono un popolo pieno di contraddizioni, ma un'affermazione come quella rilasciata dal Presidente del Consiglio a Vespa, facendo nomi e cognomi di comici eccessivamente schierati, al loro Presidente non l'avrebbero fatta passare liscia. Non dimentichiamoci che Clinton fu "fatto fuori" per aver mentito al Paese.
La ringrazio e mi scuso per lo sfogo.
Saluti.

Gianluca Cicerone 24.10.05 13:51| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi it's the italian style...
Una volta Goebbels diceva :"Volete burro o cannoni?Il burro ci rende grassi i cannoni ci rendono potenti"
Mentre il nano portatore di democrazia,l'eroe di questa italia ci dirà:"Volete burro o cannoni?Qualsiasi cosa scegliete tanto c'è l'avete nel c..o"
Vai Beppe!!!

Gatti Omar 24.10.05 13:20| 
 |
Rispondi al commento

Probabilmente qualcuno l'avrà già postato, ma non fu Goebbels che processato disse che la gente non vuole la guerra, nessuno vuole la guerra, ma basta sventolare una minaccia estranea che tutti si armano attorno a te e combattono la tua guerra?
E' assurdo pensare che sia più onesto (almeno di fronte all'evidenza) un assassino così che non certi personaggi che popolano la politica d'oggi.
Ma forse mi sbaglio, hanno cambiato modo d'uccidere, ma sono assassini uguali: loro e le potenze economich che stanno alle loro spalle.
Stefano

stefano cavagnis 24.10.05 13:19| 
 |
Rispondi al commento

Se andate sul link:

http://soldi.economia.virgilio.it/soldi/cgi/italia/az_grafico.cgi?a=Az_grafico&page_from=&ticker=TIT.MSE&periodo=36

troverete l'andamento del titolo telecom italia negli ultimi 3 anni. Non è il massimo della vita però avrà guadagnato il 10% più o meno in 3 anni, che di questi tempi è parecchio. Anche a me Tronchetti Provera non piace molto e meno ancora la modalità con cui si privatizzano le aziende in Italia (OPA il cui ammontare viene pagato coi soldi delle aziende appene acquistate: probabilmente è per questo che Telecom ha il debito che dice Grillo: perchè non è ancora riuscita a ripagare l'Offerta pubblica con cui è stata acquistata!), ma c'è qualcosa che mi piace ancora meno: le BUGIE!!!
Telecom non mi sembra propriamente un'azienda in crisi: anzi per un risparmiatore è abbastanza conveniente acquistare azioni telecon visto la performance degli ultimi anni. Poi detiene di fatto un monopolio difficile da scardinare, l'infrastruttura della linea telefonica: l'unica azienda seria che può farle concorrenza in questo senso è Fastweb, ma molti dicono che dietro Fastweb c'è sempre Tronchetti-Provera. Tutte le altre compagnie che forniscono servizi di telefonia fissa si appoggiano a telecom quindi non le fanno concorrenza. In più c'ha anche TIM per il mobile...non sono un dipendente nè un azionista Telecom, dico queste cose per amore della verità:
visto che il post è sulle menzogne mi sembra, è opportuno che non dica fesserie neanche Grillo...che non ne dica tante quanto meno...

Giovanni Danisi 24.10.05 12:54| 
 |
Rispondi al commento

Stavo pensando,
uno dei sistemi per boicottare il nano portatore di democrazia, sarebbe quello di boicottare tutte le sue aziende e quindi redigere un elenco di società a cui è collegato (direttamente o indirettamente)... ed evitare di acquistare merci del nano. Che ne pensate???!!
grazie a tutti

Luigi Colecchia 24.10.05 12:48| 
 |
Rispondi al commento

@ Dell'Ombroso Giovanni
Grazie per avermi ridato voce.
Spero che presto raggiungeremo un numero sufficiente di persone che finalmente saranno visibili al mondo intero, come già sta succedendo in Germania, Canada, e in altri paesi del mondo civile, in cui la truffa delle banche centrali e commerciali è già stata finalmente messa all'indice e presto sarà eradicata dalla faccia della terra. A tutti dico: studiate il SIGNORAGGIO E LA RISERVA OBBLIGATORIA delle banche, e finalmente capirete chi dobbiamo combattere. I nani e i sinistri, lasciamoli ai giornalisti e telegiornalisti patinati, che hanno perso da tempo ogni credibilità e agiscono su comando dei loro padroni. E NON FOSSILIZZATEVI SU DESTRA E SINISTRA, CHE NON SIGNIFICANO PIù NIENTE, MA GUARDATE CON ATTENZIONE I NUOVI MOVIMENTI CHE STANNO NASCENDO.

Andrea Gianni 24.10.05 12:37| 
 |
Rispondi al commento

a proposito di "balle"... oggi su "la Repubblica.it" c'è un interessante articolo sul documento procurato dal SISMI sul Nigergate (le prove che Saddam Hussein stesse producendo armi nucleari)

http://www.repubblica.it/2005/j/sezioni/esteri/iraq69/sismicia/sismicia.html

Silvio Salvemini 24.10.05 12:34| 
 |
Rispondi al commento

Per Sitzia,
ci son democristi e democristi...ti dice niente Dossetti?

paolo moretti 24.10.05 12:31| 
 |
Rispondi al commento

Leggete qua!!
http://www.washingtonpost.com/wp-dyn/content/article/2005/10/23/AR2005102301090.html

giusi pitari 24.10.05 12:31| 
 |
Rispondi al commento

Dio salvi Beppe e tutti quelli che hanno voglia di verità, senza paura di credere a delle cose così schifose da sembrare essere impossibili

Mario Sabadelli 24.10.05 12:25| 
 |
Rispondi al commento

Per il Sig. Luigi Colecchia, che ha scritto: "Volevo solo sapere se tutti i politici hanno una casella e-mail!!!"

Nel sito del Parlamento (http://www.parlamento.it/) ci sono i link al sito della Camera e del Senato dove trovi facilmente l'elenco dei deputati con le relative caselle di e-mail (menù deputati>scrivi al tuo deputato). Per i senatori l'elenco è al sito http://www.senato.it/leg/14/BGT/Schede/Attsen/Sen.html.
Ciao e riprendiamoci l'ENERGIA!!

antonio barbagallo 24.10.05 12:23| 
 |
Rispondi al commento

Quanto da me scritto prima può probabilmente rialacciarsi a quanto correttamente postato oggi (24/10) dal Sig. Matteo Attini.

Simone

Simone Recrosio 24.10.05 12:10| 
 |
Rispondi al commento

Forse un po' off-topic ma ci sta:
ieri sera, nella trasmissione Report su RAI 3, nella parte dedicata al 'Confronto' si parlava delle differenze tra TV pubblica in Italia e negli USA. C'è un bel 'quadretto', fatto da un TG USA, sul portatore nano...molto istruttivo!!!
Ci dovrebbe far capire, ancora di più, come ci vedono gli 'altri' e soprattutto come appare palese e senza senso ciò che qui la maggior parte della gente fa finta di non vedere!!!

Simone Recrosio 24.10.05 12:06| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno a tutti.
Ho letto con estremo interesse l'intervento "la verità rende liberi".
Si potrebbe semplicemente dire che sono cose note e elementari. Ma c'è un piccolo particolare che rende, in Italia, l'affermazione di una menzogna verità. E' la completa assenza di informazioni nei canali preposti. I giornalisti italiani, lobbi intoccabile, è da sempre collusa con i poteri finaziari e politici. Come può essere libera un'informazione che appartiene, o comunque riconducibile, o ad un partito politico, o ad un gruppo finaziario? Può esistere veramente informazione libera? Negli ultimi anni la cosa si è amplificata, arrivando a limiti inaccettabili. I giornalisti italiani sono soggiogati, spero, dai poteri forti. Chi ha provato a fare il giornalista, vedi Santoro o Biagi, sono stati allontanati. Non esiste oggi in Italia un giornalista che controbatte alle menzogne che gli vengono dette durante un'intervista. Ad esempio, giusto ieri il Presidente del Consiglio Italiano ha stilato una personale, e quanto meno ridicila, classifica dei telegiornali più o meno dalla parte del governo. Un bravo, ma anche mediocre, giornalista avrebbe dovuto immediatamente controbattere e chiedere: "Signor presidente, allora lei ammete che in Italia non c'è libertà di Informazione, se dichiara che testate giornalistiche, così importanti, siano "strumentalizzata" da una parte o dall'altra?"... o più semplicemente: "su quali dati ha stilato questa classifica?".. e invece ... NIENTE! L'ha detto il presidente del consiglio=E' VERO! E' questo il problema... non esiste nessuna replica alle menzogne che tutti i giorno i potenti tramite le loro testate giornalistiche deviate ci propinano, sicuri che nessuno, sia da destra che da sinistra, dica NON E' VERO PERCHE'...
In un mondo normale si chiama dittatura informatica, in Italia Informazione politicamente corretta!
Come al solito spero di aver stimolota in voi quesiti e no aver dato risposte!
Grazie

Matteo Attini 24.10.05 11:59| 
 |
Rispondi al commento

Al Sig.Antonio Barbagallo,
grazie per avermi fatto notare la bestialità detta!!!
Sono pienamente d'accordo con Te!
tempestiamoli di E-mail...democrazia diretta.
Volevo solo sapere se tutti i politici hanno una casella e-mail!!!

Ciao e Grazie ancora!!!

Luigi Colecchia 24.10.05 11:59| 
 |
Rispondi al commento

ALT Fermi Tutti!!
mi sono espresso male e me ne scuso!!!!!
intendevo dire che ci vorrebbe che tutto il popolo si sollevasse e facesse sentire la propria voce.... l'esempio che ho portato è sbaliato.... era solo lo sfogo misto a rabbia che è fuoriuscita dal mio cuore. NEMMENO IO RIVOGLIO LE BR!!!!
era uno sfogo (sbaliato)
QUINDI VI PREGO DI SCUSARMI ANCORA!!!

Un abbraccio a tutti!!

Luigi Colecchia 24.10.05 11:53| 
 |
Rispondi al commento

Il giochetto "la realtà supera l'immaginazione" è purtroppo vecchio: lo inventarono gli esperti di propaganda di mussolini, lo perfezionarono quelli di hitler, e nel dopoguerra i pubblicisti americani riuscirono ad imporlo come sistema sociale (la pubblicitá deve produrre consumatori non uomini). Sará mica che siamo noi uomini a voler credere agli "asini che volano" pur di ignorare la cruda realtá?

Nicola Vannucci 24.10.05 11:51| 
 |
Rispondi al commento

VOGLIO UNA LEGGE CHE PUNISCA DURAMENTE CHI RACCONTA IMPUNEMENTE BUGIE AGLI ELETTORI!!!!!!!!!!!!!!!!
CON TUTTE QUELLE CHE CI RACCONTANO OGNI GIORNO FACCIAMO PIAZZA PULITA IN UN'ATTIMO DI QUESTI CIALTRONI.

Fabio Bortoletto 24.10.05 11:50| 
 |
Rispondi al commento

Un salve a tutti i blog surfer.....

C'E' UN SITO MOOOLTO INTERESSANTE:

http://www.viralvideo.it

E se vi piace scaricarvi UN OPUSCOLO, un file in PDF che riassume molto molto precisamente la vita del portatore nano lo trovate sempre in questo sito.

Comunque di seguito vi scrivo l'indirizzo/link:

http://www.viralvideo.it/pdf/viralvideo%20Berlusconi.pdf

(di Peter Gomez e Marco Travaglio)

In realtà tutti i pezzi che si trovano qua e là nei siti, sono tratti da questo PDF che è la trascrizione integrale.

Nel sito ci sono anche molti video interessanti..... (sezione ADSL e sezione modem 56K) per tutti i gusti.
E come dicono nel sito:
“Chiunque può copiare o diffondere
i materiali del Viral video project gratuitamente
a condizione che non ne venga fatto
un uso commerciale o che vengano
manipolati e/o trasmessi in modo non integrale.”

Sono condivisibili nei circuiti Open-Nap , per e-mail (per es. l'opuscolo in PDF), anzi il sito invita a diffonderli il più possibile......

Così che la gente possa leggerli o vederli.... Voi cosa sceglierete?

Intanto buona lettura......................

Diego Marmeggi 24.10.05 11:47| 
 |
Rispondi al commento

A chi importa se a Berlusconi piace questo o quel comico? A chi importa che share ha avuto un certo programma? Eppure questo sentiamo sui TG. Ma se una TV è pubblica e si serve del nostro canone non dovrebbe fregarsene dello share? Se guadagna soldi con le pubblicità fregandosene di essere un servizio pubblico da noi sovvenzionato, che caspita di servizio pubblico è? Non dovrebbe fare informazione?
Insomma anche alla RAI noi abbiamo un sacco di dipendenti, sì nostri dipendenti. Allora visto che usano i nostri soldi non dovrebbero, ALMENO, informarci su come li spendono? Il bilancio annuale non dovrebbe essere pubblico?

giusi pitari 24.10.05 11:39| 
 |
Rispondi al commento

Un indegno indossatore
si toglierà di mezzo come un cane:
in seguito serenità.
Parole pesanti saranno un segnale,
ci giochiamo la vita solo con giudizio
e un buon giubbotto di salvataggio.
Non fare il passo più lungo della gamba
perchè viene la paura di morire.

I ceti medi sono dentro una camera cieca
(ossessione ovunque),
e prosciutto affumicato come provvigione.
Quatti quatti si lasciano prendere dalla rabbia
e fanno ridere i polli per rigirarla bene.

La farina va dentro al sacco sempre,
e,
le parole che vengono da uno spazio remoto
lo legano.
Pace sia per gli uomini di buona volontà.

giulio gelsomini 24.10.05 11:34| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe. Il problema non è capirlo o meno che questa feccia mente, il problema è che si ha paura di cambiare. Di esempi ne voglio portare uno. Quando Moody's diede una tendenza negativa al rating Italiano, il dipendente Rutelli andò a dare lezioni di economia dicendo che da quel momento i mutui sarebbero aumentati. Dando di fatto una giustificazione alle banche che, speculando, avrebbero aumentato i tassi. Io ho un parente direttore di banca e me lo confermò. Ho preso questo esepio perchè è solo un piccolo episodio. Una dimostrazione che è un continuo mentirci, di sobillarci o addormentarci per le loro sporche convenienze. Io, se non se ne facesse un uso di parte, proporrei la galera a chi si arroga il diritto di fare informazione e non lo fa con tutti i crismi della VERITA'. A qualunque titolo e in qualunque ruolo si faccia. E' una vergogna che si possa dire quello che si vuole se in ben che minimo rispetto della verità e facendo leva sulle paure ed angosce delle persone. Per chiudere, mi sono chiesto. Ma i giovani che già hanno difficoltà a comprarsi casa come avrenno preso quell'affermazione ? Non li tengo più ! Ho solo 33 anni e già non ne posso più di questa gente ! E' drammatico quando un giovane non ha più speranze nel futuro !

Mario Ammendola 24.10.05 11:26| 
 |
Rispondi al commento

una menzogna ripetuta fino a farla passare per vera? incredibilmente stamattina leggo su repubblica.it una dichiarazione di berlusconi, l'uomo delle 6 televisioni, dei molti giornali, delle assicurazioni e chissà quanto altro ancora, che dice che questo è proprio il metodo della sinistra, cioè di ripetere le cose false fino a che la gente non le ritiene vere. sembra un gioco enigmistico e invece è tutto vero. o no?

patrizio epifani 24.10.05 11:23| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi (23/10/05): ".. E' questo il metodo abitualmente adottato dalla sinistra: quello di ripetere continuamente una menzogna sino a farla apparire verità"

da che pulpito :-(

Fabio A. 24.10.05 11:17| 
 |
Rispondi al commento

per luther blisset

ti ringrazio per avermi risposto.
vedi qual 'e' l'errore. generalizzare.
non sto difendendo nessuno. non ne ho bisogno. anche perche', a mala pena, posso garantire per me stesso. se ognuno di noi facesse piu' attenzione a quello che dice e che fa sicuramente ci sarebbero meno fraintendimenti.e, quindi piu' comprensione.
saluti.

raffaele longo 24.10.05 11:10| 
 |
Rispondi al commento

Per rimanere in tema Geronzi.

http://www.corriere.it/Primo_Piano/Scienze_e_Tecnologie/2005/10_Ottobre/24/cazzullo.shtml

«L’Italia? E’ una sorpresa tecnologica»

Stralcio di un intervista intervista a Bill Gates.

Ogni volta che lei viene in Italia passa da Milano. La città di Leonardo, di cui lei è estimatore. La capitale della cultura scientifica italiana. Ora, sembra, anche della crisi italiana.

Gates:«Crisi? Quale crisi?».

Lei non ha questa percezione?
Gates:«No. Innanzitutto ame piace molto Milano, che trovo bellissima, come mi piacciono Roma e altre città che conosco anche come turista. Lei parla di crisi. Molti paesi, non solo l'Italia, devono cogliere l'occasione al volo, muoversi con grande rapidità, cambiare. Se non lo fa Milano, il resto d'Italia non lo farà. I business-leader sono qui, tocca a loro progettare le riforme, il futuro. Io sono convinto che i business-leader italiani siano ottimi. Ho appena incontrato gli uomini di Capitalia, lavoro con Telecom, con cui stiamo testando nuove tecnologie. E non considero affatto l'Italia un Paese tecnologicamente arretrato. L'anno scorso l'uso privato della banda larga è cresciuto del 35%: è una cifra record, che si può ancora migliorare; sogno che nei prossimi tre o quattro anni si arrivi al 50. Non vedo un'Italia rimasta indietro. Certo, c'è molto da fare. Abbracciare senza perdere tempo la tecnologia, il cambiamento, il nuovo».

Dopo queste dichiarazioni SIAMO ARRIVATI PROPRIOALLA FRUTTA: ma cosa mi potevo aspettare da uno che spaccia Windows per un sistema operativo...

Donato Scatigna 24.10.05 11:01| 
 |
Rispondi al commento

in america per essere eletto alle elezioni politiche devi essere un "puro ed un casto"....in italia se nn sei un p........e comprovato,un prestanome o ex,un finto cattolico praticante con a carico un paio di amanti e due avvisi di garanzia(almeno),nn vieni neppure calcolato e nn sei quindi invitato a porta a porta,dove la tua vicina di poltrona è una z.....a,tutto questo poi ti può aprire le porte del potere solo se sei bravo a mentire e arricchirti con i debiti (che ovviamente lascia sanare ad altri).Beppe ti prego...chi può fermare tutto ciò?sembra strano ma visto che la legge elettorale è cambiata bisognerà votare in massa il nano?

MASSIMO FLAGIELLO 24.10.05 11:01| 
 |
Rispondi al commento

All'università (Statale, Cattolica o Bocconi) si stenta a ricevere un insegnamento su etica e morale.
Ma quanti politico-economisti vediamo che si riempiono la bocca di tred, marketing e cip e ciap.
L'arte del fregare il prossimo.
Forse si deve iniziare prima a parlare di etica e morale, con i più piccoli.
Sarà per questo che ci ha pensato la Moratti a dare il colpo di grazia.
Ragazzi compriamo le mazze.

Mauro Bevilacqua 24.10.05 10:49| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: Epifanio Gilardi il 24.10.05 09:28

Controllo del popolo????
Ma siamo matti?
Il popolo è già abbondantemente controllato e pilotato.
Sono i politici che devono essere controllati!!

Roberto Giuliani 24.10.05 10:38| 
 |
Rispondi al commento

Per Elisabetta Carosi e Valerio.

Era in veneziano, ecco la traduzione.

Cominci con una domanda
sugli uffici c'e' baraonda
se vuoi trovarti un lavoro
attaccagli il ,, paga e vai a quel paese.

Ho domandato dappertutto
non mi importa se sono brutto
mi hanno detto con bei sorrisi
non possiamo pagarti, paghiamo gia' (l'ISI)

Dimmi, ma chi e' che ha inventato le tasse?
Ho comprato uno stereo con grande fatica
dal posto in cui arrivava, ho pagato l'IVA,
cosi' tanti nomi da rincretinirsi,
cosa sono questi ILOR, IRPEG, IRPEF,
e' arrivata l'ora che paghi l'ICIAP
se queste sigle le hai capite tutte
bene, se sai sano e allora pagati la Tassa Salute,

DImmi, chi ha inventato le tasse?
Un concerto per fare baraonda
biglietti per il pubblico e tasse per la banda
Se vuoi star tranquillo a casa tua
pagati la tassa altrimenti vai in strada.

Se mangiassimo ogni giorno pesce
raddoppierebbe la Tassa sulle Immondizie
Taci, non hanno ancora pensato di
mettere una tassa per quando si [AUTOCENSURA]

Dimmi, chi ha inventato le tasse?

Alvise Sommariva 24.10.05 10:35| 
 |
Rispondi al commento

CIAO Beppe!
Scrivo qui sul muro del pianto, convinta che quanto scrivo sarà letto e spero sottoscritto...

La domanda è: ma a chi dovrebbe importare se a Berlusconi non piace questo o quel comico? Quando mai si è visto che quando un comico non ci piace viene messo al bando?!(ogni riferimento a fatti e persone qui coinvolti è quasi puramente casuale). Come si fa a dare peso ai politici che sono più comici dei comici di professione? Il punto è proprio questo... si teme che si possa capire in che acque siamo grazie ai comici...MA BERLUSCONI NON DEVE TEMERE!
Lo sappiamo già che siamo nella m. fino al collo, e che ci resteremo... finché c'è il suo Governo, ops, buon governo...
Il punto è che uno può essere d'accordo o meno con la sua politica, ma ha il diritto di dire ciò che pensa... finora offese non ce ne sono state al Premier, ma si è detto solo la verità. Però non si può altrimenti,lui dovrebbe dar conto di un sacco di cose.
Chiunque può decidere di non vedere Celentano e girare canale... ma a Berlusconi chi lo manda a casa, visto che sta modificando le leggi in modo da poter rimanere? Non posso premere un tasto e decidere di non vedere Berlusconi al Governo... Ieri ho visto REPORT, e devo dire che sono rimasta colpita nel vedere un servizio sull'Italia e Berlusconi presentato dalla TV autosponsorizzata dal pubblico, altro che RAI TV!
A proposito... l'analisi di Report era completa di un'intervista al prof. Sartori, che sulle nostre reti nazionali compare solo su LA7... mi fermo... rischia di essere logorrea pura ispirata dai fatti di oggi.
CIAO!

Michela Russo 24.10.05 10:33| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
Raccolgo il Tuo invito e cito un altro esempio di simpatica gestione degli affari in Italia.
L'Ing. Carlo De Benedetti decide di costituire un fondo per aiutare le medie imprese in crisi attraverso la sua società, quotata in borsa, CDB WEB. Berlusconi si fa avanti e i due stringono un patto. Ovviamente il mercato reagisce positivamente. I titoli CDB WEB schizzano in alto nonostante la semestrale presenti conti in rosso. Approfittando dell'alto valore dei titoli De Benedetti (casualmente?) ne vende alcuni, realizzando cospicue plusvalenze. Passata la semestrale e realizzate le plusvalenze L'Ing. De Benedetti fa marcia indietro e il titolo CDB Web ritorna sulle sue posizioni precedenti.
Simpatico vero?

Andrea Potere 24.10.05 10:31| 
 |
Rispondi al commento

In risposta a Luigi Colecchia che ha scritto:
".... quanto mi mancano le Brigate Rosse, con i loro atti... almeno a qualche politico facevano tremare la poltrona... Oggi sono i politici che ci fanno cagare sotto...."
Ci risiamo, nell'impeto dell'infantile estremismo del "cupio dissolvi" non sappiamo far altro che ritirare fuori le BR (CHE BRRIVIDO!), ottimo strumento nelle mani di chi ci ha poi regalato tutta la merda che ha seppellito gli anni '70 fino ai giorni nostri. Svegliamoci, ragazzi! ma svegliamoci bene, ché l'Italia non ha bisogno di rivoluzioni o di populismo ma di riforme vere, di etica, di laicità dello Stato, meno parole e proclami estremi e più fatti concreti. Che fare e come fare? Ricordiamoci che noi siamo la base della piramide sociale, perciò siamo gravati dal peso di chi sta sopra ma abbiamo dalla nostra i numeri. Inondiamoli di e-mail, non perdiamoci dietro alla loro agenda fatta di polemiche inutili e fuorvianti, non compriamo le loro merde mediatiche e merceologiche ma, soprattutto, facciamoglielo sapere e, infine, fondiamo il PARTITO DELL'ENERGIA (l'energia e l'acqua devono essere gestite DIRETTAMENTE dai cittadini italiani).

antonio barbagallo 24.10.05 10:28| 
 |
Rispondi al commento

In risposta a Luigi Colecchia che ha scritto:
.... quanto mi mancano le Brigate Rosse, con i loro atti... almeno a qualche politico facevano tremare la poltrona... Oggi sono i politici che ci fanno cagare sotto....
Ci risiamo, nell'impeto dell'infantile estremismo del "cupio dissolvi" non sappiamo far altro che ritirare fuori le BR (CHE BRRIVIDO!), ottimo strumento nelle mani di chi ci ha poi regalato tutta la merda che ha seppellito gli anni '70 fino ai giorni nostri. Svegliamoci, ragazzi! ma svegliamoci bene, ché l'Italia non ha bisogno di rivoluzioni o di populismo ma di riforme vere, di etica, di laicità dello Stato, meno parole e proclami estremi e più fatti concreti. Che fare e come fare? Ricordiamoci che noi siamo la base della piramide sociale, perciò siamo gravati dal peso di chi sta sopra ma abbiamo dalla nostra i numeri. Inondiamoli di e-mail, non perdiamoci dietro alla loro agenda fatta di polemiche inutili e fuorvianti, non compriamo le loro merde mediatiche e merceologiche ma, soprattutto, facciamoglielo sapere e, infine, fondiamo il PARTITO DELL'ENERGIA (l'energia e l'acqua devono essere gestite DIRETTAMENTE dai cittadini italiani).

antonio barbagallo 24.10.05 10:27| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno, onestamente il paragone con Goebbels e la propaganda nazista te lo potevi risparmiare...
Vivremo anche in una Repubblica delle Banane, governati da una classe politica inetta, incopetente e inefficiente, ma nulla, a mio modesto parere, è paragonabile al nazismo e allo sterminio degli ebrei.

Caterina Mosiello 24.10.05 10:23| 
 |
Rispondi al commento

Tutta la verità nient'altro che la verita!

Da tempo mi sono stampato in più copie questo articolo apparso sul giornale "La Padania" l'8 luglio 1998 dal titolo :
" Belusconi mafioso? 11 domande al Cavaliere per negarlo."

Armato di questo documento in borsa,quando capita di argomentare con conoscenti e non circa la "specchiatissima et illibatissima condotta" del nostro Presidente del Consiglio, mi permetto di farne omaggio al mio interlocutore al fine di sperare di riceverne risposta e comunque per rinfrescare in lui la memoria circa la vita e le opere di Sua Emittenza, verità che che sembra sia dai suoi più zelanti sostenitori...completemente dimenticata o soprattutto ignorata!

Di certo , ai tempi dell'articolo giornalistico, non si poteva confondere la voce della Lega nè con la sinistra faziosa, nè con un sistema di comunicazione appartenente all'opposizione, nè con le toghe rosse, nè chi scriveva era un comico irriverente.. ma altersì è stata l'unica vera circostanza in cui un alleato ha aperto il sacco ed ha tirato fuori niente altro che la verità.
Dunque onore alla Lega per questo guizzo di dignità espresso quando ancora non aveva stabilito il prezzo del suo silenzio.

A quelle domande non'ha mai risposto nessuno..ma suggerisco a tutti di continuare a tenerle bene a mente, perchè sono convinto che prima o poi la verità, tutta la verità, verrà a galla.

http://old.lapadania.com/index2.htm

Pierre Robes 24.10.05 10:14| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: Luigi Colecchia il 24.10.05 09:36
"Anche se rude.... quanto mi mancano le Brigate Rosse, con i loro atti... almeno a qualche politico facevano tremare la poltrona... Oggi sono i politici che ci fanno cagare sotto!!!"

Quanto ci mancano Pacciani e i compagni di merende, la banda della Magliana, Pietro Maso, Erika e Omar, i camerati fascisti, i gulag, i lagher, le rivoluzioni proletarie... Quanto ci manca questa giustizia rivoluzionaria fai da te, questo innovativo spirito di cambiamento che fa respirare un'aria di giustizia e libertà a questo paese! Quelli che ti fanno tremare il culo perchè non colpiscono solo i politici ma la gente comune, quelli che non sai se uscendo di casa puoi essere sicuro dei tuoi passi.
Signor Colecchia, lasci perdere queste affermazioni. Le prendiamo per parole senza senso, provocazioni scritte nella foga del suo spirito rivoluzionario. Che rimangano tali.

Domenico Cattaneo 24.10.05 09:49| 
 |
Rispondi al commento

Salve a tutti,
prima di attaccare il Signor Beppe Grillo, io mi farei un esame di coscienza!!
Grillo è l'unico che in tutti questi anni sta denunciando verità ed imbrogli, sparando a zero su chiunque cerca di ingannarci (sia che sia di sinistra, che di destra). Chi altri se non Lui, da anni cerca di risvegliare le coscienze delle persone ipnotizzate ed imbambolate davanti la TV??
Abbiamo perso il senso critico delle cose, non siamo più in grado di distinguere il falso dal vero???
Ma credete veramente che la politica faccia gli interessi dei suoi cittadini??
Se Grillo fosse stata una persona mendace, perché credete che l'abbiamo esiliato dalle Televisioni?? La verità fa male e brucia.
Vogliono renderci degli inetti per controllarci meglio e non a caso stanno distruggendo la scuola.
Ci vogliono creduloni ed ignoranti per renderci schiavi economicamente e psicologicamente!!!

Perché i ministri della lega, che sono con gli altri porci al governo, non vengono denunciati per vilipendio alla Repubblica, dopo che hanno asserito in Svizzera, che voglio bruciare il tricolore?? Noi italiani siamo dei vigliacchi e lasciamo il Dottor Grillo solo... ci nascondiamo dietro di Lui!!
Tiriamo fuori i coglioni e facciamo una bella rivoluzione, come la fecero i Francesi.... loro hanno risolto noi stiamo ancora attendendo che qualcuno si batta per noi!!

Vergognamoci e prima di accusare qualcuno, documentatevi come Cristo comanda... non guardate le pagliuzze nell'occhio dell'altro, quando poi avete una trave nel vostro!!

Anche se rude.... quanto mi mancano le Brigate Rosse, con i loro atti... almeno a qualche politico facevano tremare la poltrona... Oggi sono i politici che ci fanno cagare sotto!!!

Ribellatevi ai soprusi del potere e reagite!!
Grillo come Santoro e Biagi sono delle vittime e hanno bisogno di tutto il nostro aiuto... non dobbiamo remargli contro!!!

Grillo Ti voglio bene. continua a fargli il culo a strisce a questi traditori della democrazia!!!!

Luigi Colecchia 24.10.05 09:36| 
 |
Rispondi al commento

Penso che Grillo la legge sulla devolution non l'abbia nemmeno letta. Quindi fa passare una menzogna per verità, e commette lo stesso errore di chi vuole mettere alla berlina. Da nessuna parte nella legge c'è questa tanto paventata divisione del paese. Io credo invece che una maggiore assunzione di responsabilità da parte delle regioni e delle comunità locali sia un fattore più che positivo per avvicinare i centri decisionali al popolo. Tutti si lamentano che nessuno controlla l'operato dei politici e poi quando si possono avere leggi che portano più vicini gli stessi politici al controllo del popolo, ci si scaglia contro queste decisioni. Le solite contraddizioni dell'italia.

Epifanio Gilardi 24.10.05 09:28| 
 |
Rispondi al commento

es. di bugia - tutti i prodotti dove compare la scritta: l'immagine ha il solo scopo di illustrare il prodotto

tito isabella 24.10.05 09:20| 
 |
Rispondi al commento

"In Italia la negazione sfacciata della verità è ormai nel bagaglio professionale di manager e politici."

Caro Beppe, magra consolazione è sapere che quanto affermi non è solo un costume italiano, ma diffuso praticamente in tutto il mondo. Anche qua in Svizzera non si fa eccezione. Però perlomeno le balle che raccontano i nostri politici e manager qui da noi o da voi in Italia provocano danni, diciamo "limitati", che colpiscono cioè "solo" le rispettive popolazioni (anche se, lo so, non è assolutamente una scusante!). Qui da noi, ad esempio, è di moda darci di intendere che è inevitabile che i costi dell'assicurazione malattia aumentino ogni anno a dismisura, che la colpa è nostra e non di quei medici che prescrivono le cure più inutili, o di quelle industrie farmaceutiche che stabiliscono i prezzi dei medicamenti in maniera ignobile.

Invece mi fa molto più paura sapere che questo raccontar balle è oramai la politica dominante dell'ultima cosiddetta "grande potenza rimasta", di quell'amministrazione BUSH che a mio avviso è la più pericolosa organizzazione terroristica del mondo. Ho letto vari libri e consultato vari siti internet sulle balle che hanno potuto raccontarci, ad esempio, sull' 11 settembre. Tutto fa pensare che quanto è successo deve per forza aver avuto la complicità governativa. Alcuni sostengono addirittura che solo il governo possa aver organizzato la strage delle due torri. Penso che anche tu sei già al corrente delle idee alle quali mi riferisco. Perché non ci racconti come la pensi al proposito? Perché non fai capire che dobbiamo opporci alla dittatura USA, anche non votando più quei politici che non perdono occasione per lustrare con la propria saliva il deretano del presidente USA?

Continua così Beppe, e torna a trovarci ogni tanto. Anche qui abbiamo bisogno di gente come te!

Fabrizio Jauch 24.10.05 09:19| 
 |
Rispondi al commento

buongiorno a tutti, forse non c'entra nulla, ma devo esternare una cosa....Ieri sera in un tg (non ricordo quale, li sento mentre preparo la cena, ma non li vedo), parlavano del derby, dicendo che già fuori dallo stadio c'erano stati scontri e sequestri di: BALESTRE, COLTELLI A SERRAMANICO, ed altre amenità simili....non so, forse questo commento non c'entra nulla in questa sezione del blog, però porca miseria.....le balestre? Ma che dovevano fare? La caccia alla lepre? E in mezzo a questa baraonda, qual'era l'altra notiziona senza la quale il nostro paese non poteva andare avanti? La moglie di Totti è lì lì per partorire!! Bene, brava, ma non ci rompete gli attributi, queste non sono notizie da telegiornale....io non ci capisco più niente, soprattutto il lunedì mattina, quando ancora vedo nero.....Scusate , ma dovevo dirla 'sta cosa.
Per quello che concerne la pubblicità di Capitalia, la prima volta che l'ho vista mi veniva da rimettere......la notizia buona è che un giudice di Palmi sta cercando di processare alcuni alti papaveri bancari, tra i quali anche Geronzi, per usura in conti correnti bancari....volete saperne di più? Andate sul sito www.studiotanza.it e linkate su "il caso di palmi".
C'è qualcuno lassù!!

anna ballarin 24.10.05 09:12| 
 |
Rispondi al commento

per luther blisset. e tutti

proprio perche' non racconto balle:
se tu avessi visto la pubblicita' alla tv rete nazionale. sapresti che viene detto da 0 a 5 euro al mese. nessuno ha mai detto che e' grauito. saluti.(il solito consulente globale pacifista.

raffaele longo 24.10.05 09:04| 
 |
Rispondi al commento

Perchè ci siamo dimenticati quei faccia da ...... che al momento dell'insediamento nel governo hanno giurato fedeltà alla repubblica baciando il tricolore che adesso bruciano in piazza?
Pensate da chi siamo governati: Giustizia, Riforme, Welfare, etc.....

roberto timperi 24.10.05 07:30| 
 |
Rispondi al commento

Io penso ( dunque sono?)
che dopo il DPF ( Dipartimento politiche fiscali)
e dopo il DFP ( dipartimento funzione pubblica)
c'è anche il DFDP(dipartimento figli di pu****na)
MA MI DOMANDO E DICO..E' POSSIBILE CHE NON PASSI UN GIORNO.....MA NEANCHE UNO (!) CHE NON CI SIA UN QUALCOSA CHE TI FA' ARROTOLARE LE BUDELLA?
MA ESISTE UN'ALTRA NAZIONE, E CON ESSA IL SUO POPOLO, SU QUESTA FACCIA DI TERRA CHE VIENE INCALZATA..BOMBARDATA, SPUTTANATA, A PIU' NON POSSO DAI COLORO CHE "DOVREBBERO" GOVERNARLA?

MA QUANTO REGGERA'? OGNI SANTO GIORNO CE NE E' UNA!
IL CASO FAZIO, IL PONTE..NON FAI IN TEMPO A PENSARCI CHE C'E' LA DEVOLUTION, E POI IL PROPORZIONALE..E POI LA PAR CONDICIO E POI LA FINANZIARIA CHE TAGLIA MA UN'ALTRA LEGGE AUMENTA I RIMBORSI ELETTORALI AI PARTITI. TI METTI A SENTIRE LA RADIO ED ARRIVA LA NOTIZIA CHE FARANNO UNA "LEGGINA" PER CUI I BENI CONFISCATI ALLA MALAVITA POTRANNO "A RICHIESTA DI UN PARENTE O CHI NE HA TITOLO" ESSERE RESTITUITI E QUINDI SOTTRATTI ALLA COLLETTIVITA'.

E, IN NOME DELLA SALUTE MENTALE, MI FERMO A QUEST'ULTIMA SETTIMANA!

AVETE VISTO "REPORT" E COME LE TV AMERICANE COMMENTANO LE VICISSITUDINI DEL "NOSTRO" NANO PRESIDENTE?
HA ANCORA LA FACCIA ED IL CORAGGIO DI PARLARE DI "DEMOCRAZIA E LIBERTA'" DOPO AVER CONFRONTATO
I "NOSTRI" LIBERI TG CON QUELLI AMERICANI?
BEPPE PER FAVORE METTI SUL SITO UN LINK PER IL FILMATO DI IERI SERA IN CUI C'ERA SARTORI!

QUI O IL DFDP FUNZIONA LLA GRANDE...OPPURE CI STANNO TALMENTE SCHIFANDO E FOTTENDO PER "SFINIMENTO" ..COMPLIMENTI ALL'IDEATORE ..
MA PENSO CHE NON CI SIA FRA QUEI "DIPENDENTI" QUALCUNO IN GRADO DI ARRIVARE A TANTO..
PENSO PIUTTOSTO AD UN DETTO CHE RECITA:
..E, NELLA CREAZIONE, QUANDO IL SIGNORE SI ACCORSE DI AVER FATTO L'ITALIA PIU' BELLA DI TUTTE LE ALTRE NAZIONI, PER COMPENSARE...CREO' GLI ITALIANI.

Anton Ross Commentatore in marcia al V2day 24.10.05 05:04| 
 |
Rispondi al commento

Che propone il Buon Sitzia?Magari oltre al turpiloquio volgare possiede anche qualche idea,su non faccia IL TIMIDONE,SI ESPRIMA....

ROBERTO COSTANTINI 24.10.05 00:36| 
 |
Rispondi al commento

I nazisti sul cancello d'ingresso del campo di concentramento di Auschwitz-Birkenau avevano scritto "arbeit macht frei", il lavoro rende liberi........ e lì nel campo si lavorava da schiavi sino allo sfinimento.... nessuno può pensare che pertanto gli "ospiti" di quello come degli altri campi di concentramento si potessero considerare in alcun modo ed in alcuna misura, per quanto minima o infinitesimale, liberi! Dunque piano con gli slogan.... il problema purtroppo è che da ogni parte sentiamo proclamare la verità, malauguratamente ognuna diversa dall'altra, anzi spesso opposte.... dal processo Piccioni al processo Fenaroli.... dall'assassinio-incidente occorso a Mattei alla scomparsa del giornalista De Mauro.... dall'eccidio di Portella della Ginestra all'uccisione di Giuliano..ed alla caffè alla stricnina servito a Buscetta in carcere..dalla bomba di Piazza Fontana alla Banca Nazionale dell'Agricoltura a Milano alla bomba sul treno "Italicus".... dalla bomba a Piazza della Loggia a Brescia a quella alla stazione di Bologna... al disintegrarsi in corrispondenza dell'isola di Ustica del volo "Itavia" Bologna-Palermo.... dallo scandalo degli aerei "Lockeed" alle vicende della concessione delle riscossioni delle imposte in Sicilia avuta dai cugini Salvo... dalla Banca Privata Italiana di Sindona (anch'egli vittima del vizio del caffè - anche il suo pare "corretto" alla stricnina e nel medesimo carcere ove successe l'analogo episodio a Buscetta) al Banco Ambrosiano....passando per lo I.O.R. del Vaticano governato da Mons. Marcinkus.... dalla morte di Calvi sotto il ponte dei Blackfrears a Londra alle vicende della Loggia Massonica Propaganda2 di Licio Gelli... dalle quantomeno "singolari" vicende dovute all'alienazione da parte dello Stato di alcuni suoi (e quindi "nostri") beni attraverso la geniale invenzione detta "cartolarizzazione"... sino alle recenti scalate alla "B.N.L." ad alla Banca Antonveneta.
Purtroppo non credo che stia di casa da noi la verità!

Giovanni Funaro 24.10.05 00:10| 
 |
Rispondi al commento

DA QUI è POSSIBILE SCARICARE IL DOCUMENTARIO
Citizen Berlusconi :

http://guerrillaradio.iobloggo.com/archive.php?eid=1167

alessandra arrigoni 23.10.05 23:47| 
 |
Rispondi al commento

"quando lo penseranno tutti le cose cambieranno" cioè mai!

raffaele tomei 23.10.05 23:43| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti concittadini,
io avrei un proposta seria per mandarmi a casa che ho bisogno di riposarmi. Gli SMS non funzioneranno.
Perchè non fate un bel DVD (Tanto costano poco) montando tutte le cose che ho detto in passato e che poi non ho fatto o ho ribaltato? Perchè Non ci mettete tutto quello che io ho detto e fatto, i documenti e magari in appendice qeullo chehanno detto all'estero di me? (Citizen Berlusconi, Articoli di Le Monde, Times ecc) e poi lo distribuite gratuitamente con l'OBBLIGO di copiarlo e mostrarlo a Amici, in bar in manifestazioni pubbliche ecc?
Sono sicuro che pochi atti concreti come questi basterebbero a illuminare tutti quelli che di me sentano solo attraverso le mie 6 reti nazionali.

Silvio Belusconi 23.10.05 23:31| 
 |
Rispondi al commento

Avete votato per anni falce e martello, adesso DOVETE votare per un EX democristiano!!!

VERGOGNATEVI!!!!

E fatevi schifo!

Forza Gavino Sale!!!!

Marco Sitzia 23.10.05 22:22| 
 |
Rispondi al commento

Mi fa piacere che molti abbiano citato 1984 di Orwell. E' un ottimo vaccino contro il 'bispensiero' dirompente dei nostri dipendenti. Divulghiamolo.

Alessandro Ciamei 23.10.05 21:53| 
 |
Rispondi al commento

il cavaliere è offeso da celentano gnocchi ecc...ma noi cittadini dobbiamo per forza sopportare i soprusi di chi INDEGNAMENTE ci comanda?(ogni governo fa i suoi sbagli noi abbiamo democraticamente il diritto di protestare)abbiamo subito la D.C.poi anche la sx a commesso i suoi sbagli.ORA IL SIGNOR SILVIO LA DEVE SMETTERE DI FARE IL PATETICO DOBBIAMO TAPPARGLI LA BOCCA.i comici lo fanno per(interesse)noi invece siamo sinceri e spontanei SILVIO!BASTA HAI ROTTO I........

franco salvi 23.10.05 21:48| 
 |
Rispondi al commento

Be' non so se c'èqualcuno che lo ha già detto comunque io ne ho sentita una grossa. Da chi? Da Berlusconi. Ma va là, davvero? E a chi l'ha comunicato? A Bruno Vespa, per il suo ultimo libro (a proposito Grillini, procuratevi il Bostick!!).
Bene il portatore nano di demoscrazia, nonchè nostro dipendente, è una vittima, di tutti gli attacchi che, da tutte le emittenti, si è dovuto sorbettare dal 2001. E' vittima di tutte le bugie che ha detto la sinistra su di lui, alcune davvero palesi, tipo i contributi alla sanità.
Questa è davvero l'apoteosi.
Nella mia città, intanto, sono apparsi i primi megamanifesti di Forza Italia.

giusi pitari 23.10.05 21:09| 
 |
Rispondi al commento

Ivan Verdi ha scritto:

>Caro Davide Busetta, non lo so se sei ottimista.
>Sicuramente eri un diturbato politico mentale,
>segaiolo mentale e culopienista!!

Non sei un pò "fortino"? "Ingenuo" era più appropriato.

>Uno ricco non ha bisogno di scendere in politica
>e se lo fa è perché vuole passare alla storia
>come il nuovo messia ecc ecc!!!!

Penso che se io arrivassi ad un traguardo economico tale da non considerare più il denaro come un problema da risolvere, proverei a cimentarmi in sfide più grandi e intriganti. Se lo scopo della vita fosse unicamente quello di accaparrare quanto più denaro possibile, preferirei essere morto. Tutti possono arricchirsi se è solo quello, che vogliono.

>comincia a votare sinistra, per almeno i >prossimi dieci anni!!

Destra? Sinistra?
L'ideologia, ammesso che sia mai esistita, è morta. Bianchi o neri, guelfi o ghibellini poco importa. I nostri rappresentanti dovrebbero "semplicemente" essere delle persone oneste. Se lo fossero, tutto ciò che ne seguirebbe non sarebbe che qualcosa di buono.

Come dice Roberto Benigni, il Decalogo potrebbe ridursi ad un solo comandamento:

"Ama e fà ciò che vuoi".

...perchè se *ami*, sei una persona libera, e le tue azioni non faranno mai del male agli altri.

Ricambio la simpatia.
Ciao.

Davide Busetta Commentatore in marcia al V2day 23.10.05 20:24| 
 |
Rispondi al commento

@ Pueblo Unido
Che ragionamento sarebbe il tuo? Qualcosa mi sfugge. Allora cerchero' di essere un tantino piu' chiaro: il cavo era gia' disponibile nell'appartamento che mi è capitato di prendere in affitto, se non lo avessi avuto, forse mi sarei procurato un parabolone, o forse no. Quello che conta è che i 40 canali disponibili magari non saranno i 600 offerti dal satellite, ma permettono la visione di alcune tra le principali reti europee. Questo mi pare piu' che sufficiente per rendermi conto di quanto sia parziale l'informazione "ufficiale" italiana. Se avessi i tuoi 600 e passa canali non farei altro che rafforzare questa idea, ma la sostanza di base non cambia. Trovo perverso in un sistema dove l'informazione è un privilegio. Ma questa è la situazione italiana. Certo, in Italia l'informazione, quella vera, è disponibile. Tu hai il parabolone, mia sorella ha internet, ecc. Ma mia zia non va piu' in la' di canale 5 e a stento sa cosa sia un computer. E se la vera informazione non è alla portata delle zie d'Italia, allora i tempi sono grigi. Riguardo poi alla Sizzera, ti rimando al commento di Liliana, che mi pare piu' che esaustivo. Questo paese ha non pochi difetti, ma, da quanto mi risulta, la gente ha la sana abitudine (e il sacrosanto diritto) di esprimersi liberamente. Che poi ti piaccia o meno quanto dicono è un'altra questione. Fanno referendum di continuo e votano posta. Cominciano pure a parlare di votazioni per email e sms. A me continua a sembrare fantascienza! I loro telegiornali sono decisamente piu' noiosi del nostro TG1, forse perchè ci sono meno servizi sul Lapo di turno o sulla moda parigina. Ma ti assicuro che i giornalisti elvetici fanno in genere il loro porco dovere e le interviste ai loro politici sono di quelle vere, cattive, che mettono a disagio. Qui la gente non si scandalizza se un giornalista mette i luce gli scheletri negli armadi. E questo,per il momento, mi basta.

Fabio Carrozzino 23.10.05 19:57| 
 |
Rispondi al commento

Hai proprio ragione caro beppe...sono le menzogne il male oscuro che tutto ammorba;che si tratti di armi di distruzione di massa inesistenti,di promesse mai rispettate,di parole pronunciate e rimangiate, fino a giungere alle dichiarazioni mendaci rifilate al fisco...credo che sia invalsa la tecnica di reiterare la menzogna fino a che non si convincano i malcapitati che la stessa sia la verità più limpida...al mio paese si dice che vale più la bugia ben detta che la verità detta male...spero non sia vero!

Fabio Marongiu 23.10.05 19:44| 
 |
Rispondi al commento

sempre a propostio di chi dice che bisogna abbandonare la televisione. e' giusto. sono d'accordo.

ma la televisione costa un paio di centinaia di euro, e l'impatto potrebbe essere minimo sulle vostre tasche.

volevo suggerirvi un'altra cosa.

che ne dite di abbandonare il cellulare?

volete che vi dica quanto risparmio, senza cellulare?
o che vi dica quanto sia difficile arrivare a un appuntamento, senza cellulare?

o, e per carita', guarda caso lavoro anche.
lavoro davvero. al primo impatto, tutti i primi incontri si risolvono, ma come non hai il celulare. come facciamo oddio si muore.

no. guarda un po'.
le mail sono, al compenso gratis (fino ad ora).

mi domando con che coraggio continuiamo a pagare ogni messaggino, chesso', 200-400 lire.
piu' di una lira a carattere, ammesso che si usino tutti i caratteri.

elettroni buttati.

soldi buttati nelle tasche di chi comanda.

VOLONTARIAMENTE. da tutti, destra e sinistra.

quindi se ti lamenti di come vanno le cose, non li pagare piu'. niente televisione, niente cellulare, niente partita del milan, della juve o del livorno. credi che il livorno sia immune?

partecipare al campionato e' di per se' un comportamento collusivo.

credi che senza tutte queste cose non riuscirai a divertirti?

personalmente, ne dubito.

protesta riallocando i tuoi consumi. non smettere di consumare o affosserai l'economia. ma se consumi come un pirla, affossi te stesso.

tommy emigrato 23.10.05 19:26| 
 |
Rispondi al commento

HO
CAPITO
DELLE
PROTESTE
AL
CAPO
DELLO
STATO
CONTRO
LA
MODI
FICA
DELLA
LEGGE
ELETTORALE
AD
OPERA
DELL'ATTUALE
MAGGIORANZA
NON
SE
NE
FA
PIU'
NULLA
...
...
...
SIGH
...
...
...
VERO?
...
...
...
MA CI DITE ALMENTO PERCHE'?
G
R
A
Z
I
E
.

Krysten Jacobsen 23.10.05 18:48| 
 |
Rispondi al commento


lorenzo nicolosi il 23.10.05 18:19
Ti segnalo questo sito per farti aprire un po gli occhi.

www.attivissimo.net/antibufala/index.htm#istruzioni

Benito Le Rose 23.10.05 18:26| 
 |
Rispondi al commento

vorrei segnalare un video, che ho trovato navigando nel web, che spiega i lati più oscuri dell'attentato dell'11 settembre, lo potete trovare all'indirizzo ftp://www.spread-it.com/1/GH9K7MJKJ/911-4AD1L.wmv

buona visione

lorenzo nicolosi 23.10.05 18:19| 
 |
Rispondi al commento

Caro Davide Busetta, non lo so se sei ottimista. Sicuramente eri un diturbato politico mentale, segaiolo mentale e culopienista!!

Ma come? Uno ricco non ha bisogno di scendere in politica e se lo fa è perché vuole passare alla storia come il nuovo messia ecc ecc!!!!

Un delirio il tuo!!

Comunque quel brutto momento vedo con piacere che è alle spalle!!

Mi raccomando fatti dare il certificato elettorale e dalle prossime elezioni comincia a votare sinistra, per almeno i prossimi dieci anni!!

E' l'unico modo dignitoso per fare ammenda completa del tuo triste passato, per fortuna ormai lontano!!

Ciao, con simpatia.

ivan verdi 23.10.05 18:19| 
 |
Rispondi al commento

Vedo che da qualche giorno il folto partito dei DISTURBATI POLITICO-MENTALI, SEGAIOLI-MENTALI, CULOPIENISTI, si è arricchito di un nuovo illustre elemento. Tale Valerio Simone (parente di Franco o di Afrik?)!!

Tranquillo Valerio sei un buona compagnia, come dico sempre. Almeno qualche milionata di soggetti tuoi pari!!

Niente era così per dire....

Voglio precisare che il mio interesse per tali soggetti finisce qui. Infatti non ho alcuna specializzazione in psichiatria e disturbi mentali, per cui non potrei essere di aiuto a questi sfortunati individui!!

Ciao

ivan verdi 23.10.05 18:04| 
 |
Rispondi al commento

sigh..sigh...guarda che bisogna lavorare per fare queste cose...non si fa la rivoluzione a colpi si sms
lasciate perdere, non vi conviene....

Postato da: ivana iorio il 23.10.05 17:11

Perdonami Ivana,non voglio fare il provocatore ma cerco solo di capire cosa realmente possiamo fare,è evidente che oramai esiste un malcontento assai diffuso e tanta voglia di cambiare le cose e sono daccordo con te che le cose non cambiano con gli sms,ognuno di noi spero e credo nel suo piccolo ci prova ma siamo meteore sparse,quindi se tu pensi di sapere organizzare un lavoro che dia la possibilità a tutti noi di iniziare a fare qualcosa di più concreto,ti prego di farlo sapere.....io darei tutto me stesso.
Ciao

stefano calarco 23.10.05 17:59| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti, questo è il mio primo post, mi presento in 4 parole.

Sono un berlusconiano pentito.

In passato sono stato un fan di Berlusconi, in base ad una simpatia maturata in virtù del suo grande carisma, della capacità che ha avuto (nel bene o nel male) di fondare un impero economico, della sua grande capacità espressiva e comunicativa. Fatti a tutt'oggi innegabili.

Inoltre pensavo di lui: "d'accordo, non credo che un politico possa essere *anche* onesto, ma tra i porci mi sembra il meno maiale. E' un uomo ricco, *molto* ricco, non ha bisogno della politica per accumulare dell'altro denaro, magari vuole darsi alla politica per passare alla storia come il Nuovo Messia, il Salvatore dello Stato Italiano".

Ci credevo. Davvero.

Ho imparato a *odiarlo*, e non credo di essere il solo ad avere cambiato opinione in questo modo.

E' un arrogante, un bugiardo spudorato, un dittatore. Avrei dovuto e potuto accorgermene prima, ma al momento del voto una scelta andava fatta, e non mi sembrava che Prodi & Co. avessero fatto cose memorabili.

Se nei banconi di un supermercato è presente solo cibo scadente, ed è il solo luogo dove si può trovare cibo, non è che si smette di mangiare, ma si cerca comunque di scegliere il cibo che ai nostri occhi appare più commestibile, ossia il *meno peggiore*.

Alle prossime elezioni voterò Prodi, o *chi per lui*, la prima persona in opposizione a Berlusconi che possa avere una speranza di mandarlo a casa. Non credo in nuovi leader.

Come insegna il Grande Beppe (che da piccolo amavo perchè mi faceva ridere, e che adesso *adoro* perchè mi sta aiutando a *pensare*), non ne abbiamo più bisogno.

Giusto un "leaderuccio" di transizione, il tempo che quello strumento meraviglioso che è Internet diventi il nuovo Giornale degli Italiani. La Verità è più facile da percepire se non nasce già manipolata. La parola "democrazia" riacquisterà il significato originale.

Forse non sarà più facile prenderci in giro. Sono ottimista?

Davide Busetta Commentatore in marcia al V2day 23.10.05 17:59| 
 |
Rispondi al commento

Parliamo un po’ di politica!! La feccia fascista esulta per la devolution. In pratica hanno dato il contributo allo smantellamento di un Paese che altri, col loro nobile sacrificio, avevano a suo tempo costruito!!

Ai tempi di tangentopoli il msi (al 2%) era sull’orlo di una doverosa scomparsa, spazzato dalla storia sia pure in penoso ritardo. Poi la discesa in campo del nano, che sdogana tutti. Soprattutto la feccia fascista che subito precisa: “non faremo prigionieri!!”. Traduzione: siamo stati ai margini del potere per lunghissimi anni, ora ci facciamo di nuovo sotto e con la fame atavica che abbiamo preparatevi al peggio. Al modo più becero e sguaiato di governare il Paese secondo criteri di puro malaffare, partitocrazia, lottizzazione e logiche spartitorie!!

D’altra parte cosa poteva venire fuori da soggetti guasti mentalmente? Soggetti cresciuti alla scuola del completo disprezzo dello Stato come sana comunità di cittadini, nel quale vige il rispetto dei diritti civili. Semplice feccia fascista violenta e prevaricatrice.

Tutt’attorno prospera una feccia ancora più maleodorante di minuscole formazioni di estrema destra, chiaramente fuori legge e che trovano ragione d’essere solamente in un Paese ingrato e dalla memoria corta come l’Italia. I fratelli maggiori, ripuliti nell’immagine, depredano lo Stato. La feccia insignificante si accoda delirando, col solo obiettivo di mendicare qualche seggio minore in virtù del quale sbarcare, sia pure lautamente, il lunario.

Ecco, oggi il cerchio si sta chiudendo. Lo Stato tanto faticosamente e dolorosamente ricostituito viene svenduto alle prostitute legaiole. Nella logica di una politica secondo cui conta solo arricchirsi a livello personale. Nell’assenza totale di qualunque senso dello Stato (del quale a parole sarebbero i garanti e custodi).

Arrivano persino a sparare a zero contro la magistratura. Unico caposaldo delle istituzioni democratiche che può contrastare il dilagare del fenomeno mafioso!!

ivan verdi 23.10.05 17:53| 
 |
Rispondi al commento

taiyo yamanouchi il 23.10.05 17:27
La morale discende dalle tradizione/fede

Non testimoniare il falso.
Un comandamento divino
Quindi dire menzogne nella nostra civiltà equivale ad essere immorali.
Solo che questi intellettuali relativisti rinnegano le loro origini.
Tutto qui.

Benito Le Rose 23.10.05 17:38| 
 |
Rispondi al commento

posso chiedere perchè la verità sia morale e la menzogna no? e che cos' è la morale? accetto risposte divergetni. grazie.

Postato da: taiyo yamanouchi il 23.10.05 17:27

guarda,
invece
di
divergenti
potrei
dartene
di
divertenti...
ma
oggi
ho
altro
da
fare
che
divertirmi
Divertente
comunque

Elisabetta Carosi Commentatore in marcia al V2day 23.10.05 17:35| 
 |
Rispondi al commento

posso chiedere perchè la verità sia morale e la menzogna no? e che cos' è la morlae. accetto risposte divergetni. grazie.

taiyo yamanouchi 23.10.05 17:26| 
 |
Rispondi al commento

La verità?
Amici del Blog sentite qua: sulla rete è possibile rivedere l'intervista di LUTTAZZI a MARCO TRAVAGLIO nel programma SATIRYCON. Gustatevi le piccanti verità del nano! B..@#§!%". Ciao a tutti ;)

valerio zanni 23.10.05 17:24| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Beppe, continua cosi'non
fermarti che ad un tuo cenno.........
SCATENEREMO L'INFERNO!!!!!!!!!!!!!!!!
-------------------------------------
sigh..sigh...guarda che bisogna lavorare per fare queste cose...non si fa la rivoluzione a colpi si sms
lasciate perdere, non vi conviene....

ivana iorio 23.10.05 17:11| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
la verità rende liberi solo gli uomini onesti, mentre a quelli abituati a non dirla mai fa troppo male!

"Sono stato cacciato, addirittura con ricevuta di ritorno. Era arivato un nuovo capo e credo che non si sia messo neanche a sedere per licenziare me alla svelta. Sbrigò subito la pratica per mandarmi a casa...Cosa succede a dire qualche verità non gradita!".

Enzo Biagi, in un intervista a "Primo Piano", parla del suo lavoro e dei politici ai quali si è sentito più legato, come Pertini, e di quelli che lo hanno ostacolato. Quali? "Certamente - dice Biagi - quelli che sono entrati in politica non nel nome del popolo italiano ma nel nome dei loro personali interessi e delle loro vicende".

"....La libertà? La libertà è come per la poesia, non c'è un aggettivo per definirla. La libertà è libertà!".

Amen.

Pantaleone Moisè 23.10.05 17:10| 
 |
Rispondi al commento

@ Elisabetta Carosi

Temo di non poterla tradurre, non so nemmeno in quale dialetto sia scritto, a me pare veneto comunque. Stavo cercando un link per dimostrare che la patrimoniale sulla casa nasce molto prima del 1992, e cercando sulla rete mi è capitata quella poesia, è simpatica, un elogio alle tasse che ci tartassano.

Comunque avevo ragione io a dire che con Berlusconi la pressione fiscale è diminuita, infatti l'Unione di Prodi ha presentato oggi un emendamento per farcele ripagare tutte.
Ce le vogliono far ripagare per il nostro bene, temono infatti che ci venga la nostalgia nel pensare alle vecchie tasse.

Valerio Simone 23.10.05 17:04| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
la verità rende liberi gli uomini onesti, mentre a chi è abituato a non dirla mai fa male!

"Sono stato cacciato, addirittura con ricevuta di ritorno. Era arivato un nuovo capo e credo che si sia messo neanche a sedere per licenziare me alla svelta. Sbrigò subito al pratica pe mandarmi a casa...Cosa succede a dire qualche verità non gradita!".

Enzo Biagi, in un intervista a "Primo Piano", parla del suo lavoro e dei politici ai quali si è sentito più legato, come Pertini, e di quelli che lo hanno ostacolato. Quali? "Certamente - dice Biagi - quelli che sono entrati in politica non nel nome del popolo italiano ma nel nome dei loro pesonali interessi e delle loro vicende".

"....La libertà? La libertà è come per la poesia, non c'è un aggettivo per definirla. La libertà è libertà!".

Amen.

Pantaleone Moisè 23.10.05 17:02| 
 |
Rispondi al commento

L'I.S.I antenata della bellissima patrimoniale che oggi prende il nome di ICI, tanto voluta dalle sinistre, ha origini ben piu' antiche:


1989-1998
Imposte e tasse:

regolamento tassa occupazione spazi ed aree pubbliche (T.O.S.A.P. ora C.O.S.A.P.); tariffe e incarichi di riscossione I.S.I. (ora I.C.I.)

http://www.comune.fe.it/archivio/copparo/archivio_generale.htm

Valerio Simone 23.10.05 16:56| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: Valerio Simone il 23.10.05 16:40

traduzioneplease...conoscosoloilgrandeROMANO!!!

Elisabetta Carosi Commentatore in marcia al V2day 23.10.05 16:55| 
 |
Rispondi al commento

leggendo il blog mi viene in mente.........
vi ricordate la pubblicità sui consumi e il signore che diceva grazie a tutti e veniva preso a pesci in faccia solo dalla madre circa nel 2002.........
Bene quella pubblicità è inutile. Da allora i consumi si sono contratti sempre di più. Così molta gente penso "come spendono male i soldi pubblici".
Però se lo vediamo da un'altro punto di vista questa come altre campagne pubblicitarie sono servite eccome!PER RIMPINGUARE I CONTI MEDIASET o mettere in difficoltà quelli RAI con la scusa del servizio pubblico.
Ecco se siamo d'accordo su questa chiave di lettura i gnomi del sottobosco (nani) non sono così stupidi come sembrano.

Fausto Piazza 23.10.05 16:47| 
 |
Rispondi al commento

@ Elisabetta Carosi

Ti cominci co far na domanda
sui ufici ghe se baraonda
se ti vol trovarte un lavoro
tachighe el bolo, paga e te sboro.

Go domanda' dapartuto
no me ne sbate anca se so' bruto
i m'ha dito co dei bei sorisi
non possiamo pagarti, paghiamo gia' (((l'Isi.)))

Dime, ma chi ga inventa' le tasse?
Go' conpra' un stereo co gran fadiga
da dove rivaveo, go' paga' l'Iva
cuanti nomi da rincretinirse
cossa se sti Ilor, sti Irpeg e sti Irpef.
Ti se grasso ti ga massa cicia
se riva' l'ora che ti paghi l'Iciap
se ste sigle ti le ga capie tute
ben, ti se sano e lora paghite la Tassa Salute.
Dime, ma chi ga inventa' le tasse?Un concerto par far baraonda
biglieti par el publico e tasse par la banda
se ti vol star trancuio ne la to casa
paghighe la tassa sino' ti va in strada.

Se magnassimo ogni giorno pesse
radopiaria la Tassa Scoasse
tasi, no li la ga gnancora pensada
de meter na tassa par cuando
e par cuanto se ciava.
Dime, ma chi ga inventa' le tasse?

Valerio Simone 23.10.05 16:40| 
 |
Rispondi al commento

Valerio..guarda che l'ISI, imposta straordinaria sugli immobili, è anch'essa del 1992.
Documentarsi..

Umberto Mas 23.10.05 16:39| 
 |
Rispondi al commento

l'ICI è una legge emanata nel 1992
chi governava allora,mio adorabile amato?

Postato da: Elisabetta Carosi il 23.10.05 16:22
-
-
-
@ Elisabetta Carosi

La sigla ICI è riferita all'anno 1992, prima la chiamarono ISI, e la sua genesi nasce molto prima del 1992, cerca Elisabetta e dimmi se ci ho azzeccato con l'indovinello.
Ti do qualche indizio... Ochetto

Valerio Simone 23.10.05 16:32| 
 |
Rispondi al commento

@valerio

Vabbè
un
aiutone

XI° Legislatura (23 aprile 1992 - 16 gennaio 1994)
elezioni politiche il 4 aprile 1992

Governo Ciampi
Governo Amato


anche
se
nella
domanda
c'era
la
risposta

Elisabetta Carosi Commentatore in marcia al V2day 23.10.05 16:27| 
 |
Rispondi al commento

@Valerio

un
aiutino

http://www.governo.it/governo/governi/governi.html

Elisabetta Carosi Commentatore in marcia al V2day 23.10.05 16:24| 
 |
Rispondi al commento

@Valerio Simone

Indovinello:

l'ICI è una legge emanata nel 1992

chi governava allora,mio adorabile amato?

Elisabetta Carosi Commentatore in marcia al V2day 23.10.05 16:22| 
 |
Rispondi al commento

XXX SIMONE XXX

Sei mitico.
Infatti io dellla questione che Beppe anni fa invitava tutti a sfasciare i PC e che ora di Skype non ne parla più l'avevo già scritto mesi fa, ma nessuno si vede aveva "udito".
Grazie per aver capito quello che intendevo dire con il mio scritto.
Liliana

Liliana Amadò 23.10.05 16:12| 
 |
Rispondi al commento

Certo, Beppe Grillo non è degno di credibilità perchè una volta ha sfasciato un computer in un suo spettacolo e ora ha cambiato idea. Niente a che vedere comunque con Silvio Berlusconi Che nel 2001 era contro la riforma per il proporzionale varata dalla sinistra e che poi, a distanza di cinque anni, ha fatto lui.
Niente a che vedere con Giulio Tremonti primo oppositore a tutti i condoni fatti dalla sinistra, il cui record è stato superato da Tremonti stesso.
Niente a vedere con chi paragona la cannabis a tutte le droghe pesanti e poi si fa portare cocaina al ministero dell'economia.
Caro beppe, d'innanzi a costoro puoi permetterti anche di rinnegare gli ascensori, le maniglie della porta, i citofoni e la tazza del cesso e poi ricrederti...almeno tu non fai danni

CRISTIANO MARINELLI 23.10.05 16:10| 
 |
Rispondi al commento

certe volte mi stupisco di voi bloggers. state ancora a dimenarvi sulla sinistra di Prodi/Bertinotti e la destra di Berlusconi/Fini/Bossi. Il magna magna è da entrambe le parti. bisogna limitare ora come ora i poteri del premier. un ministro del governo come si permette di modificare lo stato italiano creato con ideali dal popolo italiano e di De Gasperi? Non mi fanno neanche pena ne ridere sti pagliacci al governoe manco quelli dell'opposizione. la sinistra è incompetente, la destra ci porterà alla rovina. ancora avete voglia di scegliere il meno peggio? il meno peggio non esiste fra questi due. fosse per me farei quasi tutto a botta di referendum visto che i NOSTRI Rappresentanti non ci rappresentano.
Non sò chi aveva chiesto se ciampi avesse firmato la legge. ciampi ha solo un ruolo formale nella legiferazione. può opporsi la soltanto la prima volta, la seconda volta è obbligato a firmare una legge. ora il premier decide pure quando sciogliere le camere. come dire facciamo arbitrare una partita da un allenatore di una squadra e non da un arbitro imparziale.
X i sinistroidi: se la sinistra non abolisce subito tutte queste cagate io mi rifiuterei di votare sinistra. basta veleno Grillo hai deciso che proposte portare nel blog per promuovere qualche iniziativa?

francesco lauriola 23.10.05 16:10| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: Liliana Amadò il 23.10.05 15:44

Beppe ha già espresso il desiderio di non candidarsi.
A volte sembra sia scritto da qualche parte che lui debba farlo e non ne capisco il motivo.
L'equazione "O ti candidi o stai zitto" mi sembra veramente povera povera.
Il fatto che abbia o meno le palle non è determinato dal fatto che vada o meno da Celentano.
Ha già avuto modo in passato di "anticipare" certi eventi (vedi caso Parmalat) raccogliendo, lui personalmente, soltanto querele, nonostante alla fine abbia espresso la verità.
Non vedo perchè debba eliminare il blog.
Troppi insulti? Ignorarli, nel limite del possibile. Certo non è facile.
Gli insulti spesso hanno la capacità di attirare l'attenzione più di tutto.
Del resto se il gossip in TV o su certa stampa spesso la fa da padrone è un (brutto) segnale.
Non è colpa nè mia nè tua.
Ma nemmeno di Grillo

Osvaldo Tagliani 23.10.05 16:08| 
 |
Rispondi al commento

Chi non sà mandare avanti l'economia è meglio che stia a casa, e non al governo per tassarci e basta.
----

Bene Valerio, ora elencami come questo governo ha guidato l'economia. Ti posso dire una cosa? Questo governo non ha MAI avuto una politica economica. La politica è stata quella del contentino: gli industriali protestano? Promettiamo di abbassargli il carico fiscale. I cattolici votano? Detassiamo i possedimenti ecclesiastici. Ci sono le elezioni? Diamo una media di 50 euro in più in busta paga.
Il problema è quello della coperta: chi tira da una parte, chi dall'altra, chi dall'altra ancora.
Visto che il nostro è il governo dei sondaggi e dell'applausometro, non c'è una vera linea di pensiero: se l'urgenza è non scontentare Tizio, allora prometti di farlo contento anche a rischio di scontentare Caio. Poi cercherai di accontentare Caio, tenendo a bada Tizio e Sempronio. E poi ti occuperai di Sempronio. Non ci sono soluzioni, solo contentini nel momento più opportuno: ci serve l'appoggio di confindustria? Via l'irap. Ci sono le elezioni? Aumento in busta paga.
E' il governo del cerchio e della botte.

E non per niente è quello della finanza creativa, dei condoni, delle depenalizzazioni.. cosa vuol dire finanza creativa? Niente, significa solo che non c'è una seria programmazione economica, e che si cerca di sfangarla vendendo fumo.

p v

Umberto Mas 23.10.05 16:06| 
 |
Rispondi al commento

A proposito: per tutti quelli che vogliono BEPPE in Governo, ma se non ha avuto nemmeno le PALLE per presenziare alla spettacolo di Celentano, come volete che possa guidare un'intera Nazione!
Postato da: Liliana Amadò il 23.10.05 15:44
-
-
-
@ Liliana Amadò
Beppe Grillo è quello che, anni fa, giordanobruniescamente, invitava tutti a sfasciare il computer. Adesso invece è d'accordo sul fatto che è un bene indispensabile ormai. Domani, se Tronchetti Provera (vero incubo nelle notti di Beppe) acquistasse Google, Grillo tornerebbe ad indossare il saio domenicano lasciatogli dal Giorndano Bruno per predicare odio contro l'informatica.

Vero, se si mettesse in politica ufficiale sarebbe uguale agli altri, lui il predicatore dice piu' stronzate degli altri. (adesso che Skipe non gli fà piu' comodo non ne parla piu')


Valerio Simone 23.10.05 16:00| 
 |
Rispondi al commento

qualche settimana fa all'eredita' amadeus ha fatto ai concorrente questa domanda: secondo l'italiani quale, oltre ai politici(76%) tra queste categorie e' considerata bugiarda? tralascio l'elenco. lo sappiamo tutti che i politici mentono(sapendo di mentire) noi(tutti) non siamo loro colplici? cosa facciamo di bello? diciamo che e' meglio prodi di berlusconi e commentiamo i gol della domenica. beppe tu puoi perche'tu hai, senzaltro, piu' possibilita' di me (che sono il solito consulente globale dipendente del tuo acerrimo nemico)di farti ascoltare. penso, a questo punto, che pascucci abbia ragione. un abbraccio

raffaele longo 23.10.05 15:57| 
 |
Rispondi al commento

"La verità rende liberi"....
è preoccupante perchè quello che oggi si sta cercando di fare nel mondo della politica e dell'informazione è di cercare solo di distorcere
o oscurare ogni possibile granello di verità...
è una restaurazione.
ormai le persone comumi non sanno piu a che cosa
credere, i continui attacchi alla magistratura
ha propio l'obbiettivo di deligittimare a priori
qualsiasi azione e controllo da parte
dalle istituzioni indipendenti, gli argomenti
usati li conosciamo "sono di sinistra o giustizialisti..." ogni azione della magistratura
viene messa subito sul piano politico. Questo
è solo un piccolo esempio ma non si esaurisce qui
... grazie a Beppe spero che sia un argomento
dei suoi bellisimi spettacoli.E con le parole
ci stanno fregando...

luigi salomone 23.10.05 15:57| 
 |
Rispondi al commento

XXX PUEBLO UNIDO XXX DEL 23.10.05 ORE 13.03

Alla faccia della firma, tradotto in POPOLO UNITO.
Perché gente come te che vive in un Paese dove effettivamente c'é stato il fascismo e che ancora oggi (2005) vive costantemente nella merda
(politica) ogni volta che non sa con chi prendersela, se la prende con la SVIZZERA??????
Penso proprio che tu sia geloso della nostra Democrazia del nostro Governo, che, anche se fa qualche errore é senpre pronto ad ammetterlo. Dove abbiamo la piu ampia scelta di indire dei Referendum, dove ogni cittadino é libero e non succube dei partiti e per fortuna del Ber...... che fa e disfa a suo gradimento.
Mi fa specie che Beppe non intervenga se si offendono i cittadini di altre Nazioni. infatti Beppe tanto per gradire, si é dovuto appoggiare alla TV Ticinese (quindi Svizzera) per la ripresa del suo spettacolo a Milano. Come mai????
Caso mai non te lo ricordassi, visto che mi sembri un grande fesso ignorante, il vero FASCISMO l'avete avuto voi in Italia!
I fascisti trovarono rifugio in Svizzera.
A te servirebbe una bella pillolina per frti dormire, così ti si impedirebbe di dire stronzate e insultare chi non ti ha fatto niente e una Nazione che dalla tua non ha prorio niente da imparare.

A proposito: per tutti quelli che vogliono BEPPE in Governo, ma se non ha avuto nemmeno le PALLE per presenziare alla spettacolo di Celentano, come volete che possa guidare un'intera Nazione!
Lui, come già detto da molti dovrebbe fare solo il comico o altrimenti assumersi le proprie responsabilità e smetterla di tirare, il così detto sasso, per poi nascondere la manina.
Se hai gli attributi fatti avanti altrimenti cancella anche questo Blog che serve solo ad insultarsi a vicenda.
Beppe sii serio almeno quando tratti certi argomenti.
Dalla Svizzera con amore
Liliana

Liliana Amadò 23.10.05 15:44| 
 |
Rispondi al commento

cari bloggers,

una curiosità: ma il capo dello stato, ciampi, ha già firmato questa nuova legge per la riforma elettorale?

cosi per curiosità.

grazie

diego armani 23.10.05 15:43| 
 |
Rispondi al commento

>Nel nord Europa la pressione
>fiscale è altissima
Postato da: giovanni perrino il 23.10.05 15:22

COME AL SOLITO MENTITE GENERALIZZANDO PER CONVENIENZA, QUALE NORD EUROPA? IL NORD EUROPA E' COMPOSTO DA MILLE NAZIONI

come il tenore di vita delle popolazioni
Postato da: giovanni perrino il 23.10.05 15:22-

NEI PAESI SCANDINAVI SENZ'ALTRO, INFATTI IN QUESTI PAESI I COMUNISTI SONO VISTI COME LA PESTE.


Valerio Simone 23.10.05 15:42| 
 |
Rispondi al commento

bravo grillo sei un mito
volevo dirti :
in questa italia dove il politico piu pulito ha la rog.a non vedo soluzioni. nemmeno una rivoluzione può cambiare il modo di essere italiano,(sempre che non gli tocchino il calcio)penso che quelli come noi siano goccioline in mezzo al mare
tanti affettuosi saluti daniele

daniele lavezzi 23.10.05 15:39| 
 |
Rispondi al commento

«La vera patria è quella dove ci sono più persone che ti somigliano»

Stendhal (pseudonimo letterario di Henri Beyle)

Elisabetta Carosi M.me de Staël Commentatore in marcia al V2day 23.10.05 15:32| 
 |
Rispondi al commento

@ giovanni perrino

Le tasse devono essere innanzitutto giuste, e non devono sopperire a mancanze di governo.

Chi non sà mandare avanti l'economia è meglio che stia a casa, e non al governo per tassarci e basta.

Pagare 600 euro l'anno di ICI (tassa voluta dalla sinistra) per un bene che ti è costato una vita di sacrifici e per il quale hai già pagato iva sui materiali e oneri di urbanizzazione, non è cosa giusta. QUESTO E' UNO DEI REGALI CHE LA SINISTRA HA FATTO ALL'ITALIA...L'ICI

Valerio Simone 23.10.05 15:32| 
 |
Rispondi al commento

Laveritàelaconoscenzarendonoliberi

Leggo:

Contemporaneo del romanticismo, autore di due dei più famosi romanzi del XIX° secolo - Il rosso ed il nero e La Certosa di Parma - e, in quanto tale, ricompreso tra gli scrittori realisti Balzac e Flaubert-, Stendhal è tuttavia risolutamente altro: nel momento in cui scrivere diventava un lavoro e sebbene abbia scritto molto, è restato un dilettante che adorava la letteratura, come anche le donne e l'Italia.

Energia, passione,

orrore dell'ipocrisia,

desiderio della natura, inseguimento della felicità, egotismo: tutte queste parole disegnano il profilo di Stendhal. Se si aggiunge a ciò il

gusto per lo scherzo leggero e chic,

l’attrazione per i pseudonimi e per i mascheramenti, la certezza infine di essere capito soltanto nel XX secolo – che immaginava meno conformista del suo -, si ottiene un ritratto esatto di ciò che la modernità ha affermato in termini d'individualismo e di libertà, e a cui Stendhal ha arrecato il suo innegabile contributo.
Nato in una famiglia della borghesia agiata, ha soltanto diciotto anni quando comincia il suo Diario (pubblicato nel 1888). Lo redige attivamente fino al 1812, per abbandonarlo nel 1817. Per un po’ in sordina, l'attività autobiografica riprende il sopravvento nel 1832 con I ricordi d’egotismo (pubblicati nel 1893) che riferiscono del periodo parigino di Stendhal (1821 -1830) fino alla sua partenza per Milano e tentano di rispondere alla domanda «Chi sono io?», attraverso il resoconto di amori malinconici e con una preoccupazione costante di scavare il più possibile nell’intimo.

Elisabetta Carosi M.me de Staël Commentatore in marcia al V2day 23.10.05 15:26| 
 |
Rispondi al commento

Gentile Sig. Grillo è da tempo che seguo il suo blog e trovo che il suo lavoro rivesta un'importanza fondamentale per lo sviluppo di una coscienza civile nel nostro Paese. I problemi che ci attanagliano nascono in uno spazio antropologico preciso che dal dopoguerra in poi ha contribuito a creare quel buco che è ancor peggio dell'immenso debito economico della nazione. Parlo dell'implicita collusione con la cultura dell'illegalità che ci permette di vivere tranquillamente a fianco di managers che mentono spudoratamente e politici che rubano transitando da uno schieramento all'altro. La cosa più preoccupante è che la nostra disinvoltura a condividere questo spazio è turbata solo dalle problematiche di natura economica che ora investono indistintamente il tessuto sociale. Il sospetto che una larga partecipazione alle primarie dell'Unione sia avvenuta in questa prospettiva, e che più di 4 milioni di italiani si siano destati dal lungo, lunghissimo torpore solo perchè ora non si arriva a fine mese, è forte. Piuttosto, quando smetteremo di scegliere i nostri dipendenti con il criterio del favoritismo mafioso? Come fa il cittadino a esecitare il proprio diritto al voto acconsentendo che pluripregiudicati ci rappresentino in Parlamento? Io non posso credere che il potere ipnotico dell televisione, dell'informazione distorta, delle opinioni guidate abbia distrutto la capacità critica di un'intera nazione. Ancor prima di lamentarci dei nostri dipendenti, che dopo tutto sono figli del loro tempo, dovremmo guardarci dentro e porci alcune sempilici domande. Cerchi, se le è possibile, di dedicare un pò di tempo a queste tematiche. Buon lavoro Sig. Grillo.
Matteo Mascitti

Matteo Mascitti 23.10.05 15:25| 
 |
Rispondi al commento

@ VALERIO SIMONE

Le tasse devono essere pagate da tutti. CHI POSSIEDE DI PIU' DEVE PAGARE DI PIU'. E ciao! Le tue grida disperate, in questo blog, sono LETTERA MORTA. E vattene sul forum di vittorio feltri o di emilio fede. Lì sono pronti a seguirti.

Nel nord Europa la pressione fiscale è altissima: come il tenore di vita delle popolazioni. Qui è tutto al contrario. MA PER FORTUNA MANCA POCO ALL'AFFONDAMENTO DELLA NAVE DI PORCI.

giovanni perrino 23.10.05 15:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Devoluzione? Leggetevi il testo?

In sintesi: le camere non le scioglie più il Presidente della Repubblica ma il premier (premierato forte)

Il Parlamento non ha più ragion d'essere. Ha un ruolo puramente formale

Le Regioni decidono su polizia, sanità, scuola, ecc.

Le regioni agganciate alla maggioranza avranno le loro istanze accolte a braccia aperte, quelle dell'opposizione saranno sempre più penalizzate.

Ed è solo una estrema sintesi di quello che accadrà.

LEGA=MERDA

giovanni perrino 23.10.05 15:16| 
 |
Rispondi al commento

X Valerio Simone - Caro Valerio, Bertinotti non può fotterci perché troverebbe il "posto" occupato da Berlusconi e soci.

CRISTIANO MARINELLI 23.10.05 15:15| 
 |
Rispondi al commento

@ giovanni perrino

(((L’opposizione presenta un emendamento alla Finanziaria per cancellare 6 miliardi di riduzione fiscale)))

http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=37603

Allora aveva ragione Berlusconi a dire che la pressione fiscale era diminuita.

I governi devono governare facendo volare l'economia, e non tassando per far contento Bertinotti.

NON VOTATE UNIONE SE NON VOLETE ESSERE SEPPELLITI DALLE TASSE DI BERTINOTTI.

Valerio Simone 23.10.05 15:12| 
 |
Rispondi al commento

Sulla devolution la cantonata e' plateale. Disintegra il paese... Ma fatemi il piacere. Siccome la proposta e' leghista e' merda, questa e' la vostra equazione. Ma leggetevi il testo, Grillo icluso. (di cui rimango assai deluso questa volta.)
Cordialita'

Piermauro Rossetti 23.10.05 15:09| 
 |
Rispondi al commento

@ valerio simone

Hai paura di pagare le tasse che DOVRESTI? Hai paura che non facciano più CONDONI?

LE TASSE SI DEVONO PAGARE E CHI HA DI PIU' DEVE PAGARE DI PIU' (non come adesso che i benefici fiscali sono solo a favore dei più abbienti)

VALERIO SIMONE SIETE ALLA CORDA!!!!

giovanni perrino 23.10.05 15:08| 
 |
Rispondi al commento

Dopo la figlia di Guevara, chi sarà il prossimo a darci lezioni di moralità? La nipote di Pacciani?

Valerio Simone 23.10.05 15:08| 
 |
Rispondi al commento

democrazia è raggiungere la verità con il concorso di tutti e non violentare gli altri affinché concordino con quello che pensi tu!

Non sono d'accordo con le continue forzature sul signoraggio o sul fatto che i politici sono tutti inaffidabili...

Quando ero bambino ;-> i vecchi mi dicevano che i politici sono tutti uguali, che cercano solo di fregarci.
Ora lo dicono i giovani :-))

La mia teoria è che la democrazia è confronto continuo con gli altri per raggiungere una verità che nessuno ha mai in tasca ?->>

Inoltre i politici + salgono di livello e + si dimenticano di dove sono venuti.

+ sono in alto e + bisogna urlare per far sentire la ns voce :-<

Nel mio comune il sindaco DS era a favore del termovalorizzatore e poi si è trovato contro una manifestazione DS WWF SINDACALE ARCI UISP ecc. contraria al termovalorizzatore.

Basterebbe mettere insieme le dichiarazioni di 1 mese fa e quelle di ora per chiedersi:
"Dormirà la notte?
Che certezze gli saranno rimaste?"

E' la democrazia!

Il nano soffre più la TV che la piazza...

Mi auguro che nei prossimi giorni gli cada addosso un'ondata di... satira che lo sommerga!

Con questo non voglio costringere nessuno ad andare in TV!

Il mestiere del comico è prendere per il c..o chi è al potere!

Ma ce lo vedete Beppe Grillo a Montecitorio?

Quelli cannibalizzano qualsiasi persona!

Non vorrei gridare come molti, dopo la caduta del fascismo:
"Aridatece er puzzone!"
(NEL SENSO DI "RIDATECI IL NS. COMICO!")

Ciao, ne ho dette anche troppe!

luigi b. 23.10.05 15:07| 
 |
Rispondi al commento

Io ho il video di Citizen Berlusconi.
Ditemi come posso pubblicarlo.

Postato da: Cristiano Masi il 23.10.05 13:17

è già in rete ... basta scaricarlo come ho fatto io ... grazie comunque per il pensiero

Postato da: mafia = ama fi il 23.10.05 14:35

Dove?

Marzio Rossetti 23.10.05 15:06| 
 |
Rispondi al commento

@ luca loconsole

Tu si che sei tollerante! Che c'è hai paura dell'inferno? Ma dai, che quelli come te vanno tutti in paradiso (fiscale)!

giovanni perrino 23.10.05 15:04| 
 |
Rispondi al commento

L'ultima grande menzogna TV

Nell'immancabile intervista che Fabrizio Del Noce si è fatto fare dopo lo tsunami (per lui e per quelli come lui) Celentano, ha giustificato la sua contrarieta' e la sua “autosospensione” (!?) lamentando che non gli sia stato possibile (testuale!!!) “esercitare il controllo editoriale” sulla trasmissione.

Ecco un modo “accettabile” di cercare di imporre la CENSURA: Controllo editoriale. Come e' piu' pulito ed elegante questo termine!
Ma qualcuno a Del Noce deve pur averlo suggerito. Del Noce non e' abbastanza ne' pulito ne' elegante per escogitare questo tipo di terminologia.

Ciao

Rudy

Rodolfo Canaletti 23.10.05 15:04| 
 |
Rispondi al commento

L’Unione vuol tagliare i tagli alle tasse

L’opposizione presenta un emendamento alla Finanziaria per cancellare 6 miliardi di riduzione fiscale

http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=37603

NON VOTATELI, LA SINISTRA (QUELLA CHE HA SUO TEMPO CON OCCHETTO INVENTO' L'ICI), QUESTA SINISTRA GOVERNA TASSANDO.

STANNO RIEMPIENDO LA TESTA ALLA GENTE CON I FALSI ATTENTATI ALLE TORRI, CON LA MENZOGNA DELL'INFORMAZIONE CHE MANCA, CON I SANTORO PIAGNIUCOLANTI. IL LUPO PERDE IL PELO MA NON IL VIZIO.

BERTINOTTI NON CI FOTTI

Valerio Simone 23.10.05 15:02| 
 |
Rispondi al commento

@ le rose benito- ultima parte

Il video nasconde anche una sorta di cortocircuito del buon giornalismo. Un giorno gli operatori appostati alla finestra notano un immigrato che li fissa, ha una tuta bianca e la «faccia da paraculo». Temono di essere stati scoperti, pensano si tratti di uno di quegli immigrati in confidenza con polizia e carabinieri. In realtà era Fabrizio Gatti, il giornalista dell'Espresso che si è fatto passare per un immigrato per entrare nel centro. Gatti fissa la casa perché da quelle parti ha dato appuntamento al suo fotografo. Il giornalista e la troupe, infatti, erano all'oscuro l'uno degli altri. Ora i due lavori, messi insieme, dicono più di quanto si sia mai detto su Lampedusa. Per chi vuole vedere.

giovanni perrino 23.10.05 15:01| 
 |
Rispondi al commento

@ le rose benito- parte 2

Le immagini del centro di permanenza sono state catturate dalla finestra di un appartamento che i videoperatori hanno preso in affitto, una volta capito che «il vero nocciolo della questione è il cpt». Si può così osservare una bella scenetta: gli «ospiti» del centro invitati a fare il saluto militare, e qualcuno addirittura il saluto nazista, anche se sono in pochi a stendere il braccio. La telecamera segue l'arrivo della delegazione europea e la delusione causata dall'assenza di immigrati. Con loro c'è anche l'eurodeputato leghista Mario Borghezio che non fa una bella figura: si guarda bene dal comunicare ai suoi colleghi dei trasferimenti avvenuti. Eppure lo sa. Il video riporta fedelmente le sue parole, pronunciate solo il giorno prima - visto che aveva deciso di precedere la delegazione: «Una cinquantina sono già partiti, per la Libia». In un'altra sequenza Borghezio racconta a un passante dell'arrivo della Commissione per la «questione dei clandestini» - «ce li abbiamo sempre tra i coglioni», dichiara, e non si capisce se si riferisce agli europarlamentari o agli immigrati ma non è comunque un bel vedere.

giovanni perrino 23.10.05 14:59| 
 |
Rispondi al commento

POVERA GIOVANNA ANDREOTTA, BASTA IL COGNOME PER CAPIRE CHE E' NATA SFIGATA...

SCATENARE L'INFERNO? E' QUESTO CHE VORRESTI?E' QUESTO CHE AUSPICHI? E' COSI' CHE VUOI COMBATTERE CHI NON LA PENSA COME TE?

ANDREOTTINA, DAMMI RETTA, SMETTILA DI SGRILLETTARTI CON UN BLOG E VAI IN UN CENTRO MESSEGUE' TI RENDEREBBE PIU' TOLLERANTE!

luca loconsole 23.10.05 14:58| 
 |
Rispondi al commento

@ le rose benito- prima parte

Così è la vita, a Lampedusa. Una troupe televisiva si trasferisce quindici giorni nell'isola per documentare l'odissea degli immigrati dopo aver letto un'intervista di Giorgio Napolitano che difende i centri di permanenza temporanea (li ha inventati lui). E incappa in una manovra politica che restituisce un pezzo d'Italia nascosto laggiù, a pochi chilometri dall'Africa. E' andata così per il video firmato da Mauro Parissone e Roberto Burchielli, «Ultimi giorni a Lampedusa» che andrà in onda stasera su La 7 nella trasmissione «Così è la vita». Parissone e Burchielli hanno assistito alle grandi manovre realizzate pochi giorni prima l'ispezione del parlamento europeo nel cpt lampedusano avvenuta il 15 settembre scorso. Trovarono solo 11 persone. Ora si capisce perché. La telecamera dei due reporter registra l'avvio delle operazioni di pulizia del centro in vista della visita. Si vedono gli operatori de La Misericordia intenti a ramazzare a terra e l'inizio di una serie di trasferimenti di massa. Immigrati imbarcati su un traghetto, altri messi in fila sulla pista dell'aeroporto con le fascette di plastica ai polsi per essere caricati su un aereo. Qualcuno di loro saluta i compagni. Un altro invece piange. «Nel campo rimangono solo undici persone - racconta Mauro Parissone - undici uomini che sono stati scelti accuratamente. Il rapporto tra questi "fortunati" e chi lavora nel campo è molto stretto. Ci viene addirittura da pensare: ma non è che sono collaboratori o informatori lasciati li' apposta?».


giovanni perrino 23.10.05 14:56| 
 |
Rispondi al commento

Mi unisco ad altri per invitare tutti ad approfondire il tema del signoraggio!! Secondo me il vero male oscuro del nostro mondo.
Forza Beppe cerca di scardinare questo tabù !!!

Vanni Alberti 23.10.05 14:56| 
 |
Rispondi al commento

Sig.Beppe Grillo sempre grato per l'accoglienza,perche non fare un postato sull'articolo di "Barbara Spinelli" ( La Scatola Tonta) pubblicato sulla Stampa di oggi 23 ottobre 2005. Mi permetto un piccolo stralcio: --Bertinotti che sfoga non si sa quale collera civile invitando a non nominare Marco Travaglio [ >,Corriere della Sera 5-10 ] è complice di questa mondanità che corrode la politica e le alternanze. E' usato dalla televisione-show ( gli spagnoli hanno un nome che la descrive perfettamente: SCATOLA TONTA ) e la usa nel peggiore dei modi. Cordialissimi Saluti .Alberto

alberto lanciani 23.10.05 14:42| 
 |
Rispondi al commento

Mica bisogna andare a vivere in Svizzera per godere di più fonti d'informazione.
Basta una parabolica anche in Italia.
Mica penserete che i canali satellitari vengono mandati solo in Svizzera.
Anzi nel cavo hai una 40ina di canali, scelti pure malamente ! E caro da pagare !
Con una parabolica ne hai quasi 600 in chiaro e qualche migliaio a pagamento, nonché di tutte le lingue e razze. E gratis.
Altro che cavo svizzero. E smettetela di fare i privilegiati, che siete solo degli ignoranti e per questo accettate di sottostare al più duro regime d'Europa: la Svizzera!
L'italia di Berlusconi a confronto è una superdemocrazia !

Comunque cacciamo i destri dal governo e riprendiamoci il paese. Così non dovremo più accettare lezioni da nessuno, tantomeno dalla repubblica fascista svizzera.

Postato da: Pueblo Unido il 23.10.05 13:03

-------------------------

Come sai queste cose,vivi in Svizzera?

vito liberto Commentatore in marcia al V2day 23.10.05 14:42| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,temo che non vedrai realizzato il tuo sogno.
Il popolo italiano non vuole la verità e il buon senso.
Il popolo italiano ride quando vede i suoi dipendenti dormire in parlamento o quando li vedi fare i "pianisti".
Il popolo italiano si merita quello che ha, anzi quello che ha è la conseguenza del suo comportamento.
Difficile vedere un possibile cambiamento.
Simo

Venturi Simone 23.10.05 14:37| 
 |
Rispondi al commento

Come ci si può difendere da una maxi-balla? Basta pensare alla politica e ci rendiamo conto che il quesito è necessario.
Ci sono due fattori da considerare: la complessità della maxi-balla e il contesto in cui viene espressa. Nella nostra condizione l’unica possibilità per impedire che le maxi balle germoglino è la diffusione delle conoscenze, e torniamo ai discorsi fatti mille volte: classifica Freedom House docet.

Ma c’è un altro fattore da tenere presente, in qualche modo legato ai precedenti: il desiderio di conoscere. A proposito riporto un estratto di una lettera, di un ex promotore finanziario, pubblicata dall’inserto Plus del Sole 24 Ore di ieri (pag. 10).

“…la mia esperienza mi ha convinto che la stragrande maggioranza degli italiani non merita assolutamente che una persona si sacrifichi nello studio di leggi, regolamenti, mercati, strumenti, tecniche relazionali e quant’altro, nel proposito di rendere un servizio onesto di consulenza professionale. Non lo merita perché non lo vuole, perché più uno è preparato più è accolto con diffidenza.
…il pubblico dei risparmiatori italiano è sensibile solo alle lusinghe dei venditori più scaltri. Professionisti? Imprenditori? Dipendenti? Manager? Operai? Tutti uguali.
Tutti propensi a subire i consigli in conflitto di interesse, preferibilmente da chi non sa nememno cosa propone”.

Andrea Giova 23.10.05 14:34| 
 |
Rispondi al commento

grazie mille Cristiano :D

silvia de gennaro 23.10.05 14:26| 
 |
Rispondi al commento

Girovagando per il web, guardate in cosa mi sono imbattuta....
http://www.nndb.com/people/417/000024345/
e guardate sotto, nei link...il nostro portatore nano è in degna compagnia...Pinochet..Al Capone..se poi guardate nel link Fraud vi verranno i brividi....

Eleonora Martelli 23.10.05 14:24| 
 |
Rispondi al commento

Scusate se intervengo su cose vecchie, ma il mio sito fa strani scherzi ed il blog del 20 ottobre mi è arrivato solo oggi, insieme a quelli successivi.
Per l'amico Daniele Porro, che ci racconta la barzelletta sui peccati di Prodi.
Tutto sommato, anche se evidentemente le mie idee politiche sono diverse dalle tue, l'ho trovata abbastanza divertente. Però vorrei fare qualche osservazione:
1. scritta, e non raccontata dal vivo da uno che ci sa fare, è un pò troppo lunga.
2. per quanto lunga non cita tantialtri peccati di Prodi: ad esempio, mangiare carne il venerdì (generalmente bambini lattanti al forno), andare all'ufficio postale in bicicletta per scippare la pensione alle vecchiette (anche se non sempre gli va bene, l'ultima lo ha steso con un colpo di mortadella), acquistare dai pensionati, a prezzi stracciati, obbligazioni Parmalat per poi rivenderle a dieci volte tanto a Tronchetti Provera, investire e uccidere cin il suo TIR diciotto berluscones, approfittando del fatto che in quel momento si trovavano sulla parte grigia delle strisce pedonali, ecc.ecc..
3. oltre a me, chi altro può ridere della tua barzelletta? Non certo Berlusconi, che intanto è una barzelletta di per sé, e poi ride solo di quelle che racconta lui stesso (peraltro decrepite, le sento da sessant'anni). Neanche Bondi, Sergio Bondi, mi sembra adatto: intanto, per capire una barzelletta, ed anche molte altre cose, gli ci vuole una settimana abbondante, e poi deve andare dal Grande Capo a chiedergli se ha capito bene (e il Grande Capo ha sempre da fare, ovviamente gli affari suoi, e non può dargli retta: tempi biblici, quindi).
4. Voglio darti un buon consiglio: prova con Gianfranco Fini. Non capisce molto, ma se gli spieghi che è una barzelletta, e magari che è piaciuta molto al Grande Capo, vedrai che riderà fino alle lacrime.
5. Un'ultima cosa: attento al card.Ruini. La battuta sulla crocifissione non gli piacerebbe affatto e con i tempi che corrono non si
sa come potrebbe finire.

Lucio Bilancini 23.10.05 14:22| 
 |
Rispondi al commento

DIECI DOMANDE A Fassino-----PRIMA PARTE----

[[ Le successivi quattro "puntate" sono postate qui di seguito: saranno
dissolti in mille rivoli dal vortice di migliaia di commenti. C'era una
spazio democratico e, soprattutto **leggibile**, era "Grillopedia", ma è
stato chiuso, proprio per le "Domande": sono state in quella bacheca per
dieci giorni, poi il Padrone ha telefonato ed il Vate, Beppe Grillo, ha
obbedito ]]-- Seguono le Domande:
________________________________________

- Primarie: perché non istituzionalizzarle a suo tempo, anziché tentare di
rifilare il partitocratico Doppio Turno di colalizione, per non scontentare
Bertitnotti?
-Consulenze senza limiti e senza controllo alcuno [ questa legge è Vostra].
E' stata una allegra girandola di miliardi dalle Alpi a Capo Passero.
Domande: Qual è la Ragione, il fondamento sociale, di questa Legge? Perché
il contribuente dovrebbe ballare giulivo al pensiero che grazie alla
Sinistra, ora i partiti hanno buttato la maschera e si possono dividere la
Tangente senza il rischio di dovere rendere conto alla Magistratura?
Tangentopoli andava superata legalizzando la Tangente? Sarebbe questa la
"Questione morale", di cui parlava il Pds? Questa valanga di miliardi, che
i Partiti distribuiscono agli amici, dividendoli con gli stessi, hanno
qualcosa a che vedere con le Nuove Tasse imposte dalla sinistra quando è
stata al Potere? Da quale pianeta vengono questi soldi, chi paga?
-
www.ricostruire.it
Abbaia, ma non mordere il Padrone

Prospero Pirotti 23.10.05 14:18| 
 |
Rispondi al commento

DIECI DOMANDE A Fassino------- PARTE SECONDA----
- Legge 416 [Anche quest'altra è Vostra): grazie a questa legge i Partiti buttano ancora una volta la maschera e con il pretesto dell'aiutino alla stampa mettono le mani sulla stampa medesima. Un'altra valanga di miliardi, a livello nazionale, si riversa così sugli Editori sotto forma di Paginoni ed Interviste autogestite senza una straccio di contraddittorio, editori che non creano un solo posto di lavoro. Domande: a) Secondo Costituzione, la Libertà di Stampa è un diritto che compete alla Maggioranza del momento? b) Davvero sarebbe boia ipotizzare che la Sinistra con queste leggi abbia inteso perpetuare se medesima come coalizione di governo a vita? Nasce da qui il livore scomposto per Berlusconi?
-
Soppressione dell'Organo di Controllo degli Atti Amministrativi [Anche quest'altra legge è Vostra]. E' nata da qui la SOSTARE di Scassagnini Umberto, patriota dell'altro schieramento: a) Perché il Contribuente dovrebbe andare in sollucchero se i Partiti, ancora una volta, grazie alla Sinistra, hanno buttato la maschera e hanno legittimato l'Abuso, la Vessazione, la Prevaricazione [SOSTARE è un esempio classico] dei Partiti, maggioranza (destra) e Opposizione (sinistra). Tangentopoli andava superata legalizzando l'Abuso dei Partiti? E' con questa 'Etica dei partiti italiani, che noi dovremmo lottare la mafia della lupara e la mafiosità di Telecom, Banche, Assicurazioni e di quanti occupano un qualsiasi posto, pubblico o privato?
-
www.ricostruire.it
Abbaia, ma non mordere il Padrone

Prospero Pirotti 23.10.05 14:16| 
 |
Rispondi al commento

DIECI DOMANDE A Fassino --- PARTE TERZA----------

- Telefono: prima era SIP, monopolio di Stato, poi diventò Telecom, monopolio privato. Domande: a) Perché il cittadino dovrebbe saltare di gioia, avendo cambiato solo padrone con l'aggravante, che ora è un privato?Quanto versa Telecom ai Partiti, Pds soprattutto?
- Lungo sarebbe l'elenco delle vessazioni dei partiti: il Canone-Rai, pur con le Tv Private, Ski, si deve pagare per dare un pulpito a Bertinotti? Scusino, cosa può fottermi a me di Bertinotti e Compagni, se queste domande si possono leggere solo in questo sito? Non le dice niente? Il canone Rai serve per pagare stipendi miliardari a... Lucia Annunziata, pds?
-Con una mano avete vi siete ridotto lo stipendio del 10%, con l'altra averte incrementato il rimorso spese elettorali di 2000 miliardi. E' vero?
- Stipendi: tre milioni per un Consigliere di Quartiere (Dieci per il Presidente) e quattro milioni per i Consiglieri comunali [Anche quest'altra legge è Vostra] 40 milioni un deputato o senatore, 70 un europarlamentare. Anche qui l'obbligo di dividere con il Partito. E' populista chiedersi se quest'altra valanga di miliardi, a livello nazionale, abbia una qualche connessione con la Tassazione da Esproprio, ovvero, da quale colpa siamo condannati a versare oltre metà del reddito in tasse, per mantenere i Partiti ed i loro amici ?
www.ricostruire.it
-
Abbaia, ma non mordere il Padrone

Prospero Pirotti 23.10.05 14:15| 
 |
Rispondi al commento

Mi sento male...sono andato su un blog di Libero e mi sono accorto che L'INFEZIONE DELLA DISINFORMAZIONE sta contaminando anche internet...
come combattere gente che dice W il p.n.d'i.?
Io mi sento male...
Oddio sperartiamo di vincere in Aprile senno cado in depressione...

Matteo Ricuccio 23.10.05 14:15| 
 |
Rispondi al commento

X Silvia de Gennaro
http://www.umorismo.it/elezioni2001/slogan/
Buon divertimento

CRISTIANO MARINELLI 23.10.05 14:14| 
 |
Rispondi al commento

DIECI DOMANDE a Fassino--- PARTE QUARTA---------

Un'altro esempio di Prevaricazione dei Partiti? il Finanziamento pubblico caparbiamente imposto due volte. Domande: a) Davvero l'indipendenza economica del candidato, l'averlo sganciato dall'obbligo di cercarsi il finanziamento garantisce una migliore selezione della classe politica, e non incoraggi piuttosto lestofanti avventurieri a calcare la scena? b) Ancora miliardi di denaro pubblico, stavolta bruciato in inutili manifesti. Chi paga? E, soprattutto, sta pressione fiscale per quale miracolo dovrebbe diminuire, in virtù di un altro imbonimento? No, la Sinistra certe cose non le fa: come impone Bertinotti stavolta la proprietà sarà semplicemente requisita: sarà Bertinotti a fare la fila per l'Ici... Possiamo sperare che la Sinistra butti la maschera ancora e modifichi l'art.1 della Costituzione: "L'Italia è una Repubblica fondata sul furto dei Partiti, il popolo non conta un cazzo"?
Nella cosiddetta Prima Repubblica la funzione del Fisco consisteva nel togliere legittimamente alla parte della Società che ha, per dare alle "Fasce Deboli". Siete arrivati Voi ed avete sconvolto tutto: si toglie al contribuente, per dare ai partiti. Domanda: con quale Diritto vi permettete di affondare le mani nel conto correnti degli italiani... sennò poi vi mettete a rubare?
- Perché l'italiano dovrebbe ballare di gioia, sapendo che per plateali demeriti dell'antagonista, ora quella stessa Sinistra, che nel 2001 era stata letteralmente cacciata dal Paese, ora si ripresenta a governare?
-
www.ricostruire.it
Abbaia, ma non mordere il Padrone

Prospero Pirotti 23.10.05 14:14| 
 |
Rispondi al commento

La pubblicità di Capitalia... E pensare che è una canzone di 'Hair'.... Che tristezza, e che schifo!!

thomas toppi 23.10.05 14:13| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo Beppe l'Italia viene sommersa ogni giorno da valanghe di bugie raccontate da politici mediocri, manager cinici ed opportunisti e soprattutto network televisivi che raccontano strumentalmente l'accadimento dei fatti quotidiani e mostrano solo una facciata della realtà. Stimatissimi economisti anglosassoni per la loro autorevolezza affermano che l'Italia sta attraversando un periodo di grave declino economico strutturale a causa della mancanza di strategie innovative e vincenti da parte della classe dirigente politica ed economica che è ritenuta incapace a creare delle valide premesse per garantire un buon futuro socioeconomico alle giovani generazioni di italiani.
Se si vuole conoscere la verità sull'attuale situazione politica ed economica dell'Italia occorre rivolgersi ad autorevoli economisti stranieri che in maniera disinteressata esprimono il loro giudizio sull'Italia, non essendo condizionati dai troppi interessi particolaristici dei partiti politici nostrani e delle varie associazioni di categoria.

Emanuele Renzoni 23.10.05 14:10| 
 |
Rispondi al commento

Dico, ma voi l'avete vista la fantastica foto in perfetto stile mussoliniano, che rappresenta i nostri dipendenti-ministri (nella fattispecie Maroni, Alemanno e Tremonti) mentre mangiano con voracità delle pietanze a base di pollo? Forse pensano ancora di poter educare secondo gli ideali della propaganda?
Grazie a Dio il fascismo e i suoi ideali sono stati deposti e noi, figli della democrazia conquistata dai nostri padri, non possiamo permettere di essere contagiati e plagiati dalla malattia di questi "polli"!

http://www.ilgazzettino.it/PrimaPagina.php3?Luogo=Main

Giorgia Zora 23.10.05 14:09| 
 |
Rispondi al commento

ups...era cristiano marinelli
sorry

silvia de gennaro 23.10.05 14:07| 
 |
Rispondi al commento

Un esempio di grandi balle???
Andate su www.belpirla.com!!

Postato da: Tullio Angioletti il 23.10.05 13:37
----
Meno male che è la sinistra quella che è solo capace a offendere, vero?

p v

Umberto Mas 23.10.05 14:06| 
 |
Rispondi al commento

per carlo marinelli

...se la ricorda quella mitica parodia della campagna pubblicitaria di Berlusconi? meno tasse per tutti???
beh c'era un manifesto su internet che la parodiava eccellentemente con un bellissimo: "Meno tasse per Titti!!" e Titti che gli diceva esultante "Sei un glande!!!!"

silvia de gennaro 23.10.05 14:05| 
 |
Rispondi al commento

Alcuni link per il filmato (ho provato a postare i link per alcuni software di sharing ma credo che siano dei filtri ... usate google, non è difficile):

Pagina della televisione PBS relativa al servizio:
http://www.pbs.org/wnet/wideangle/shows/berlusconi/

Sito in cui comprare il DVD:
http://www.internazionale.it/home/primopiano.php?id=5761

Simone Grassi Commentatore in marcia al V2day 23.10.05 14:04| 
 |
Rispondi al commento

Beppe ha scritto:

"In Italia la negazione sfacciata della verità è ormai nel bagaglio professionale di manager e politici."

... e io aggiungerei anche di comici come lui e Luttazzi.

Non riesco infatti a capire come mai il più grande problema che affligge il mondo, il S!GNORAGG!O E LA R!SERVA FRAZ!ONAR!A, è un argomento che voi, comici impegnati, non volete affrontare.

Mi viene il dubbio che siate impegnati solo a gonfiare il vostro ego e il vostro portafoglio infischiandovi dei piccoli senza voce, tanto voi non avete problemi per arrivare alla fine del mese.

Mi sembrate dei perfidi aguzzini, che ridono delle disgrazie altrui, fate finta di impegnarvi, ma appena si spengono le luci del palcoscenico, correte subito al botteghino per vedere quanto è stato l'incasso. Censurare i tipi "sospetti" come Pascucci, non servirà a niente, ci sono per fortuna ancora cervelli pensanti in questo mondo, e sopraviveremo anche senza i Grillo e i Luttazzi.

La vera forza dobbiamo darcela da soli, senza essere Grillo-Luttazzi dipendenti. Mi spiace, ma siete una delusione cocente, in quanto pensavo di poter contare su di voi, invece voi contate solo i nostri soldi.

Se volete veramente fare qualcosa di positivo per l'umanità, studiate il modo in cui tutte le banche si appropriano delle ricchezze di tutto il mondo e dei frutti del nostro lavoro, senza nessuno sforzo, depredandoci della nostra libertà.

Cercate di capire come nasce un prestito e come nascono le banconote. Posso suggerirvi siti utili, quali:

www.centrostud1monetar1.org
www.s1gnoragg1o.com

Studiate, studiate, studiate, ci vuole tempo per capire, ma non arrendedetevi alle prime difficoltà.

Se volete, esiste uno spazio di discussione in cui potete fare domande, al link:

http://it.groups.yahoo.com/group/sovranitamonetaria/

Se vengo bannato, sarà la dimostrazione di quello che ho affermato.

In ogni caso chiedo di essere ospitato in siti amici.

Andrea Gianni

Dell'Ombroso Giovanni 23.10.05 13:58| 
 |
Rispondi al commento

Credo che Grillo abbia ragione: la propaganda vecchio stile, con tutto il suo armamentario di adunate, slogan, proclami, manifesti in stile realista, etc. e' cosa ingenua in confronto alle sottili quanto intensive forme di seduzione a cui siamo quotidianamente sottoposti nelle nostre societa' "leberali" e "democratiche", per mezzo della pubblicita' e della televisione in generale..............

giuseppe corradi 23.10.05 13:55| 
 |
Rispondi al commento

"Ma insomma! Lasciamolo lavorare." Così dicevamo nel 1994 (più simile al 1984 orwelliano) e nel 2001 (odissea nella repubblica) perché pensavamo che, se il nano ha fatto tanto per se stesso, farà molto anche per noi...e l'ha fatto!
Tutti potevano sapere quali erano le origini di Silvio Berlusconi, i suoi intrecci con la loggia massonica P2, i suoi legami con la mafia e gli affari fatti con il suo predecessore Bettino Hamamet Craxi.
Però volevamo credere in qualcosa vista la crisi partitica degl'anni 90. Ed ecco arrivare il Cavaliere senza paura ma con molte macchie ed eccoci credere a tutto: la costituzione italiana di stampo sovietico, le televisioni in mano alla sinistra, ecc.
Ora che le nostre illusioni sono crollate e, ce lo ricorda ogni mese la nostra busta paga, forse noi italiani lo abbiamo capito che questo tipo di centrodestra non ha nulla a che vedere con: meno tasse per tutti, un presidente operaio...facchino...idraulico...arrotino ecc.
Sicuramente è vero quello che dice Grillo che noi italiani dobbiamo scegliere tra il peggio e il meno peggio, ma almeno dimostriamoci capaci di scegliere il male minore.

CRISTIANO MARINELLI 23.10.05 13:49| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Beppe, continua cosi'non
fermarti che ad un tuo cenno.........
SCATENEREMO L'INFERNO!!!!!!!!!!!!!!!!

Ti vogliamo bene

Giovanna Andreotta 23.10.05 13:48| 
 |
Rispondi al commento

Un esempio di grandi balle???
Andate su www.belpirla.com!!

Tullio Angioletti 23.10.05 13:37| 
 |
Rispondi al commento

Ma si Grillo, buttati in politica.
BUTTATI

Andrea Gianni 23.10.05 13:33| 
 |
Rispondi al commento

Caro signor Grillo,
continuiamo pure a scrivere su questo blog col nobile intento di risvegliare le coscienze civili ed elencare le bugie che Berlusconi, ma a quanto pare non solo lui, diffonde per rovinare il paese (forse sarebbe meglio dire per sfruttarci) consapevole da bravo bugiardo che le verità sono a tenuta stagna e la comunicazione del nuovo millennio non ci tiene particolarmente alla nostra memoria recente, così da fondare sui basamenti di verità-supposte strati di cacca di verità fittizie e così via fino a creare un grande palazzo di m...a. Continuiamo a scambiarci opinioni, a fare gli opinionisti del caso e a dirci che bravi fessi che siamo a berci tutta questa politica ed economia che sa di bile e puzza anche. Vedere report e supporre che basterebbe fare zapping su mediaset o seguire celentano (che porcheria, mi scusi, ma nessuno ha puntato il dito contro il cattivo gusto e gli elevati costi della pubblicità di rockpolitik? E' un insulto) ed applaudire all'odore di libertà che si diffonde alla notizia che del noce nel frattempo si autosospende e si tengono comizi e si spendono parole sul triste show. Ce ne rammarichiamo, continueremo chissà per quanto ancora a farlo, a scuotere le teste.
Alcune doverose domande:
- Ma Ciampi che ci sta a fare in questo Paese?
- Ma la parte avversa a berlusconi e le scelte i destra, leggi opposizione, il lavoro di opporsi lo fa? Quali gli interessi che hanno spinto queste persone a non disertare il parlamento, a non sospendersi per evitare di fare gregge?
- Ma perchè la magistratura, prima dei giornali, non è indipendente?
- Qual è il fine di questo suo blog?
- Che fine ha fatto quella sua promessa di scegliere l'interventi più salienti sul post della riforma elettorale? Valeva solo per cambiare nei commenti il button di "invia" con quello di "intervento"?




Eleonora Bolsi 23.10.05 13:31| 
 |
Rispondi al commento

L'unica verità...non stà mai da una parte sola!!!
Sono conportamenti diciamo "evolutivi" che si riportano in tutti i campi, con qualunque carica...Potete dire tutto di tutti, ma ciò che manca è un profondo senso di Responsabilità verso il prossimo!!! Quasi fosse insito nel genere umano, in qualunque cosa facciamo, dalla più banale alla più importante....
Proporrei uno scrupoloso esame psicologico per poter accedere a cariche politiche/dirigenziali importanti, che venga ripetuto nel tempo..che vengano aiutati!!!

Fabio Pezzetta 23.10.05 13:31| 
 |
Rispondi al commento

Mi stupisce non trovare commenti sulla scuola e lanuova riforma Moratti. Sono un'insegnante di scuola media e sono alle prese con il mio Preside, che "ha vietato" ai docenti di dare compiti per il lunedì, poichè lo prevede la riforma! Cosa ne pensi?

Simona Bennardi 23.10.05 13:30| 
 |
Rispondi al commento

ATTENZIONE ATTENZIONE
QUESTO E' UN SITO IN CUI SI POSSONO DIRE SOLO COSE GRADITE AL REGIME DI GRILLO.
NON E' PERMESSO PARLARE LIBERAMENTE: IL MIO POST NON CONTENEVA NIENTE DI TUTTO CIò:
- non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane.
EPPURE SONO STATO BANNATO
ADDDDDIIIIIOOOOOOOOO A TUTTI GLI ALLOCCHI CHE CREDONO ANCORA IN LUI

Andrea Gianni 23.10.05 13:30| 
 |
Rispondi al commento

caro Beppe
meno male che esisti ...non ti fermare non ti stancare anzi entra in politica una politica nuova basata sulla verità e sulla stima
ciao da una napoletana stanca e demoralizzata

alessandra lapadula 23.10.05 13:24| 
 |
Rispondi al commento

come per il principio di indeterminazione, inserire nome e cognome VERI implica una drastica diminuzione della libertà di espressione del proprio pensiero. A chi legge questi post viene "naturale" formulare pensieri mortuari verso certi farabutti, ma credo che sia vietato essere favorevoli alla pena di morte... In TV, quando se ne parla, vengono invitati a sostenerla, solo gruppi tipo naziskin pieni di tatuaggi e croci uncinate... E in questo stesso Blog è vietato dire la verità più profonda, ma solo idee analcoliche e decaffeinate... e a proposito di armi, avete dato un'occhiata al sito della Oto Melara? Invece di fare i girotondi con tarallucci e vino nella capitale perchè non si manifesta dentro la suddetta Oto Melara (in Liguria, credo) con molotov e kalashnikov? Si guadagna di più producendo trattori e trebbiatrici o con carri armati e missili? Ai posteri la (poco) ardua sentenza... Cordiali saluti

Antonio Nocera 23.10.05 13:23| 
 |
Rispondi al commento

Hai proprio ragione. Il nocciolo della questione è proprio nella mancanza di preparazione professionale adeguata e di cultura rigorosa.
Postato da: Franca Verrone il 23.10.05 11:16

CULTURA RIGOROSA? CHE ROBA E'?
E' QUELLA CHE RIESCE A FARTI DIGERIRE ZAPATERO CHE FA SPARARE SUGLI IMMIGRATI? O INNEGGIARE A FIDEL CASTRO? DOVE SI TROVA QUESTA CULTURA RIGOROSA (O RIGOGLIOSA) (ME LA VOGLIO PROPRIO FUMARE, DEVE ESSERE MOLTO BUONA)

Ma guardate un pò come siamo ridotti in Italia! Il ministro della giustizia è un ingegnere e quello delle riforme istituzionali un odontoiatra. Proprio gli uomini giusti al posto giusto!
Postato da: Franca Verrone il 23.10.05 11:16

TRA GLI ODONTOIATRI CI SONO BRAVE PERSONE, COME TRA I PROFESSORI CI SONO I LADRI

Carlo Rubbia, premio nobel, è stato letteralmente cacciato dall'Enea perchè accusato di non essere competente da un finto laureato, messo lì dal governo perchè super raccomandato.
Postato da: Franca Verrone il 23.10.05 11:16

TUTTO MOLTO CHIARO.

Ve la sentireste di avere vicino una centrale nucleare, ben sapendo come, molte volte, vengono scelti in Italia i cosiddetti esperti, dirigenti e funzionari?
Postato da: Franca Verrone il 23.10.05 11:16

PERO' POSSIAMO ASSUMERE ESPERTI DALLA FRANCIA, DALLA GERMANIA, DALLA SVEZIA... I NOSTRI INGEGNERI, SI SA', SONO TUTTI CRETINI E SE NE VANNO A LAVORARE NEGLI USA

OSSIGNUR... BEPPE, QUESTA E' COLPA TUA

Valerio Simone 23.10.05 13:22| 
 |
Rispondi al commento

@ Alberto Zanatta
dicevo cose che evidentemente il "glande" Grillo, non vuole che se ne parli: vediamo se solo con questa parole vengo bannato: SIGNORAGGIO

Andrea Gianni 23.10.05 13:21| 
 |
Rispondi al commento

Beppe hai dimenticato il Vostro presidente Ciampi che dopo esser stato in Cina e aver affermato di esser d'accordo a voler togliere l'embargo di armi allo stato Cinese, ha parlato alla FAO contro le industrie di armi che fomentano le guerre.

alessandro columbu 23.10.05 13:20| 
 |
Rispondi al commento

caro Beppe
meno male che esisti .... non ti fermare non ti stancare e se non ti chiedo troppo perchè non ti candid
i tu? con stima infinita

alessandra lapadula 23.10.05 13:19| 
 |
Rispondi al commento

Le tue verità rendono libero solo te stesso, (e ricco), mentre noi siamo costretti grazie a quelli come te, a rimanere un popolo bue.
Grazie Grillo

Andrea Gianni 23.10.05 13:18| 
 |
Rispondi al commento

Io ho il video di Citizen Berlusconi.
Ditemi come posso pubblicarlo.

Cristiano Masi 23.10.05 13:17| 
 |
Rispondi al commento

@Andrea Gianni

Cos'è che dicevi?

Alberto Zanatta 23.10.05 13:16| 
 |
Rispondi al commento

Sono stato bannato per aver detto verità scomode.
Grazie Grillo, paladino di te stesso.

Andrea Gianni 23.10.05 13:14| 
 |
Rispondi al commento

Vedo che lentamente sta inziando a venire fuori un elemento praticamente quasi da tutti ignorato nelle proprie considerazioni sui vari perche' la politica e la finanza sia cosi' distante da quello che dovrebbe essere almeno nell'ideale.
La Massoneria e il suo potere in tutte le nazioni occidentali, e non parlo solo di P2, parlo delle logge italiane e estere attualmente vive e vegete che apparentemente sono solo una forma di associazioni con scopi culurali ma che nascondono a livelli alti spesso scopi molto piu' concreti, tendenti a infiltrare se stesse all'interno del sistema politico e economico delle nazioni.
Cosi' si formano i gruppi di potere, i fratelli e gli amici dei fratelli, assomiglia alla mafia che poi altro non e' che una forma di massoneria con i suoi codici di comportamento e rituali.
Il presidente attuale Bush e' risaputo e con lui molti altri ex presidenti tra cui il padre ma moltissimi grandi nomi del passato erano massoni.
Ma se poi vai a vedere che tipo di massoneria, si perche' anche li ci sono delle differenze..la loro si chiama Skull and Bones e ha lo stemma di un teschio con 2 ossa incrociate, hmmm? , da questa "setta" provengono notisimi politici quali anche Kerry (ex candidato presidenziale) una moltitudine di finanzieri e banchieri, senatori ecc..sono il POTERE all'interno del potere. Il loro giuramento e' che non potranno mai tradire gli interessi della loro organizzazione e che prima di ogni altro giuramento viene questo. Quindi nemmeo quello dato dato dal presidente al momento del giuramento ha valore perche e' secondario a quello della loggia di cui egli e' membro.
Queste cose girano da anni si sono scritti libri ci sono foto, documenti, prove a piu' non posso, ma nessuno puo' cambiare questa realta' perche' quasi sempre chi potrebbe e dovrebbe farlo e' ache lui un membro di una delle tante congregazioni Massoniche.

Sara' questo lo stato ombra di cui tanto si e' parlato in passato?

roberto d'angelo 23.10.05 13:14| 
 |
Rispondi al commento

Il libro che ho consigliato , 'Il cittadino scomodo" di Alberto Bertuzzi e a cura di Giorgio Medail é stato pubblicato nel 1980 dalla Mondadori. Prego Beppe di segnalare e far leggere ai tanti sostenitori di questo blog i libri più interessanti. E' la cultura che fa la differenza...

diego guidotti 23.10.05 13:09| 
 |
Rispondi al commento

@Luigi B.
Sono d'accordissimo con te!!!

Sto cercando un modo per scaricare "citizen Berlusconi", così per ficcarcelo ovunque!! Ma è un casino :(

Alberto Zanatta 23.10.05 13:09| 
 |
Rispondi al commento

xxxxxxxxxxxxxx franca verrone xxxxxxxxxxxxxx

SAREI DI DESTRA SOLO XCHE' NN CONSIDERO CELENTANO UN PORTATORE SANO DI LIBERTA?....AHAHAHAHAHAHAHAH
SIETE VERAMENTE FUORI DI TESTA, MI FACCIO UN CULO PER 14 ORE AL GIORNO E MI DEVO SORBIRE LA PREDICA DI UN COGLIONE CHE PER SPICCICARE 3 PAROLE VIENE PAGATO MILIARDI?...FRANCA, QUI NN E' QUESTIONE DI DESTRA O SINISTRA QUI E' QUESTIONE CHE CHI VERRA' DOPO IL BERLUSCA ( E GIURO CHE VORREI SBAGLIARMI) NON MIGLIORERA' LE COSE...SIAMO NOI CHE DOBBIAMO IMPEGNARCI, RENDERCI LIBERI DAI CONDIZIONAMENTI, IO PER PRIMO NEL MIO PICCOLO LO FACCIO, NIENTE TV, NIENTE MADE IN CHINA O MADE IN INDIA, E MANGIO SOLO FRUTTA DI STAGIONE...QUI INVECE NON SI SENTE ALTRO CHE INVEIRE, ODIO, PAZZIA NEI CONFRONTI DEL PROSSIMO, E CMQ QUANDO LA SINISTRA VINCERA' SE VINCERA', AVREMO SEMPRE IL TEMPO DI SCAMBIARCI IDEE SULL'OPERATO DEL GOVERNO INSEDIATO, TRANQUILLA...

SE NN CI FOSSE STATA QUELLA LIBERTA' CHE LAMENTATE MANCHI CELENTANO LO AVREBBERO MANDATO IN ONDA SU ODEON TIVVU'...MA FORSE QUELLI LI' 10MLN DI EURO COL CAZZO CHE GLIELI DAVANO, TRA QUEI MILIONI C'E' IL MIO CANONE CHE PAGO E CHE VOLENTIERI AVREI DEVOLUTO AD UNA FAMIGLIA CHE QUI NON RIESCE A COMPRARE DEI LIBRI DI SCUOLA PER I FIGLI E TI PREGO, NON PROPINARMI CHE LA COLPA E' DELLA MORATTI, BUONA GIORNATA CHE TU SIA DI DX O SX, QUELLO CHE VALE E' PARLARE SAPERLO FARE E SAPER ASCOLTARE AL DILA' DEI COLORI E DALLE RABBIE PERSONALI, GRAZIE.

luca loconsole 23.10.05 13:05| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: IVANA IORIO il 22.10.05 18:16
-----
SCOPPIERA QUALCHE CASINO.....GUARDA COME FINISCONO I PAESI CON LA POPOLAZIONE CON RELIGIONI E CULTURE DIVERSE OBBLIGATA A STARE INSIEME....FINISCE MALE...
-----
Infatti guarda che schifo la Svizzera, gli Stati Uniti... mai che l'Italia finisca male come loro...

Enrico Olivetti 23.10.05 13:04| 
 |
Rispondi al commento

X LUCA VERVE
purtroppo la tua considerazione é vera , pero dobbiamo battere fino a quando anche gli altri facciano loro queste semplici regole che Di Pietro sta propugnando , se non si riesce prima o poi ci sarà una caccia al politico , la storia insegna , anche quella recente , l'arroganza del potere si ritorce sempre con chi la impone (vedi Khol , vedi Craxi etc )
ciao battiamoci prima che arrivi il peggio

ezio gallo 23.10.05 13:03| 
 |
Rispondi al commento

@ Fabio Carrozzino

Mica bisogna andare a vivere in Svizzera per godere di più fonti d'informazione.
Basta una parabolica anche in Italia.
Mica penserete che i canali satellitari vengono mandati solo in Svizzera.
Anzi nel cavo hai una 40ina di canali, scelti pure malamente ! E caro da pagare !
Con una parabolica ne hai quasi 600 in chiaro e qualche migliaio a pagamento, nonché di tutte le lingue e razze. E gratis.
Altro che cavo svizzero. E smettetela di fare i privilegiati, che siete solo degli ignoranti e per questo accettate di sottostare al più duro regime d'Europa: la Svizzera!
L'italia di Berlusconi a confronto è una superdemocrazia !

Comunque cacciamo i destri dal governo e riprendiamoci il paese. Così non dovremo più accettare lezioni da nessuno, tantomeno dalla repubblica fascista svizzera.

Pueblo Unido 23.10.05 13:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per passare dalle belle parole ai fatti sarebbe utile consigliare a tutti i leader del centro-sinistra ciò che scrive ieri su Repubblica Giovanni Valentini nell'articolo 'Se aboliscono la par condicio' e cioé :
BOICOTTARE LE RETI MEDIASET , RIFIUTARE LE INTERVISTE E DISERTARE I DIBATTITI POLITICI ; OPPURE PARTECIPARE E FARE SCENA MUTA O RIPETERE ALL'INIZIO DI OGNI INTERVENTO "QUESTA TV APPARTIENE AL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO"
Per quanto riguarda poi i 'dipendenti' del popolo sovrano consiglierei, per chi non lo avesse ancora fatto nel passato, di leggere o di rispolverare 'Un cittadino scomodo' di Alberto Bertuzzi. Pregherei proprio Beppe di recuperarlo e raccomandarne la lettura a tutti.

diego guidotti 23.10.05 13:02| 
 |
Rispondi al commento

xxxxxxxxxxxxxx franca verrone xxxxxxxxxxxxxx

SAREI DI DESTRA SOLO XCHE' NN CONSIDERO CELENTANO UN PORTATORE SANO DI LIBERTA?....AHAHAHAHAHAHAHAH
SIETE VERAMENTE FUORI DI TESTA, MI FACCIO UN CULO PER 14 ORE AL GIORNO E MI DEVO SORBIRE LA PREDICA DI UN COGLIONE CHE PER SPICCICARE 3 PAROLE VIENE PAGATO MILIARDI?...FRANCA, QUI NN E' QUESTIONE DI DESTRA O SINISTRA QUI E' QUESTIONE CHE CHI VERRA' DOPO IL BERLUSCA ( E GIURO CHE VORREI SBAGLIARMI) NON MIGLIORERA' LE COSE...SIAMO NOI CHE DOBBIAMO IMPEGNARCI, RENDERCI LIBERI DAI CONDIZIONAMENTI, IO PER PRIMO NEL MIO PICCOLO LO FACCIO, NIENTE TV, NIENTE MADE IN CHINA O MADE IN INDIA, E MANGIO SOLO FRUTTA DI STAGIONE...QUI INVECE NON SI SENTE ALTRO CHE INVEIRE, ODIO, PAZZIA NEI CONFRONTI DEL PROSSIMO, E CMQ QUANDO LA SINISTRA VINCERA' SE VINCERA', AVREMO SEMPRE IL TEMPO DI SCAMBIARCI IDEE SULL'OPERATO DEL GOVERNO INSEDIATO, TRANQUILLA...

SE NN CI FOSSE STATA QUELLA LIBERTA' CHE LAMENTATE MANCHI CELENTANO LO AVREBBERO MANDATO IN ONDA SU ODEON TIVVU'...MA FORSE QUELLI LI' 10MLN DI EURO COL CAZZO CHE GLIELI DAVANO, TRA QUEI MILIONI C'E' IL MIO CANONE CHE PAGO E CHE VOLENTIERI AVREI DEVOLUTO AD UNA FAMIGLIA CHE QUI NON RIESCE A COMPRARE DEI LIBRI DI SCUOLA PER I FIGLI E TI PREGO, NON PROPINARMI CHE LA COLPA E' DELLA MORATTI, BUONA GIORNATA CHE TU SIA DI DX O SX, QUELLO CHE VALE E' PARLARE SAPERLO FARE E SAPER ASCOLTARE AL DILA' DEI COLORI E DALLE RABBIE PERSONALI, GRAZIE.

luca loconsole 23.10.05 13:02| 
 |
Rispondi al commento

xxxxxxxxxxxxxx franca verrone xxxxxxxxxxxxxx

SAREI DI DESTRA SOLO XCHE' NN CONSIDERO CELENTANO UN PORTATORE SANO DI LIBERTA?....AHAHAHAHAHAHAHAH
SIETE VERAMENTE FUORI DI TESTA, MI FACCIO UN CULO PER 14 ORE AL GIORNO E MI DEVO SORBIRE LA PREDICA DI UN COGLIONE CHE PER SPICCICARE 3 PAROLE VIENE PAGATO MILIARDI?...FRANCA, QUI NN E' QUESTIONE DI DESTRA O SINISTRA QUI E' QUESTIONE CHE CHI VERRA' DOPO IL BERLUSCA ( E GIURO CHE VORREI SBAGLIARMI) NON MIGLIORERA' LE COSE...SIAMO NOI CHE DOBBIAMO IMPEGNARCI, RENDERCI LIBERI DAI CONDIZIONAMENTI, IO PER PRIMO NEL MIO PICCOLO LO FACCIO, NIENTE TV, NIENTE MADE IN CHINA O MADE IN INDIA, E MANGIO SOLO FRUTTA DI STAGIONE...QUI INVECE NON SI SENTE ALTRO CHE INVEIRE, ODIO, PAZZIA NEI CONFRONTI DEL PROSSIMO, E CMQ QUANDO LA SINISTRA VINCERA' SE VINCERA', AVREMO SEMPRE IL TEMPO DI SCAMBIARCI IDEE SULL'OPERATO DEL GOVERNO INSEDIATO, TRANQUILLA...

SE NN CI FOSSE STATA QUELLA LIBERTA' CHE LAMENTATE MANCHI CELENTANO LO AVREBBERO MANDATO IN ONDA SU ODEON TIVVU'...MA FORSE QUELLI LI' 10MLN DI EURO COL CAZZO CHE GLIELI DAVANO, TRA QUEI MILIONI C'E' IL MIO CANONE CHE PAGO E CHE VOLENTIERI AVREI DEVOLUTO AD UNA FAMIGLIA CHE QUI NON RIESCE A COMPRARE DEI LIBRI DI SCUOLA PER I FIGLI E TI PREGO, NON PROPINARMI CHE LA COLPA E' DELLA MORATTI, BUONA GIORNATA CHE TU SIA DI DX O SX, QUELLO CHE VALE E' PARLARE SAPERLO FARE E SAPER ASCOLTARE AL DILA' DEI COLORI E DALLE RABBIE PERSONALI, GRAZIE.

luca loconsole 23.10.05 13:02| 
 |
Rispondi al commento

ATTENZIONE, ATTENZIONE:

Forse è un po' fuori tema, ma quando ci sono di mezzo i treni non si può tacere.

Non so se sapete che ora sugli "Intercity Plus" bisogna fare la prenotazione obbligatoria.

Beh, ce n'è un'altra. Ora non ci sarà più lo sconto associato a chi accoppiava regionale+intercity. Se uno faceva i due biglietti assieme, aveva lo sconto su uno dei due.

Ora non più. Ebbene: il biglietto da Firenze a Rapallo (GE) è passato così DI BOTTO da 14,75 a 16,00 EURO.
Tutto perché devo cambiare a Pisa, scendere dal regionale e prendere l'intercity.

Da 14,75 a 16,00€
L'aumento è dell'8%!!!!!!!!!!

Questa cosa non è stata pubblicizzata da nessuna parte: ho fatto una lettera di segnalazione scrivendo che avrei provveduto io a fare loro pubblicità gratis, sui principali quotidiani,
BLOG DI INFORMAZIONE
(Beppegrillo.it da 100.000 contatti al giorno) e associazioni dei consumatori.

Fatelo anche voi: richiedete un modulo per le segnalazioni e dite loro che è un aumento ingiustificato e che informerete tutti.

ciao

Davide
www.onedrop.it

Davide Ricci 23.10.05 13:01| 
 |
Rispondi al commento

prova

Andrea Gianni 23.10.05 13:00| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, volevo ricordare a chiunque una cosa che hai detto tu, perche penso che rispetti la cruda realta di questo sistema, di persone che hanno il potere di dire a milioni di persone le cose che piu gli fanno comodo....
"Se in TV dici una bugia, non una volta ma mille volte, questa diventa VERITA'".

Una cosa vorrei chiedere a chi mira a governare questo paese, prima di decidere se dare il mio voto a loro.
1) Che cosa contano di fare dei vari casi che berlusconi e compani hanno manipolato a loro vantaggio.
2) Pretenderanno il maltolto da chi ha abusato restituendolo a noi sovrani??
3) Metteranno la costituzione in condizione di non essere usurpata da chiunque disgraziatamente salga al potere???
4) Puniranno chi in questi anni ha pensato di sciacallare sul nostro sistema, in maniera definitiva??
5) Riprenderemo tutto il nostro mal tolto, venduto a fatiscenti personaggi a prezzi di favore???
6) Si impegneranno ad amministrare le nostre risorse, educando anche i piu furbi in nuovi contesti di umanita e correttezza??

Rivogliamo cio che i nostri genitori hanno costruito con enormi sacrifici.

Ciao Maurizio

Maurizio Arnone 23.10.05 12:57| 
 |
Rispondi al commento

@massimo onorati

esiste gia' qualcosa del genere: e' la rubrica "carta canta" di Marco Travaglio sul sito di Repubblica

massimo tivel 23.10.05 12:51| 
 |
Rispondi al commento

Se diciamo che non bisogna fidarsi di nessuno sono d'accordo: se si dice che destra e sinistra sono uguali NON sono d'acccordo!
Credo che PRODI sia un gigante in confronto al nano-benito!
Sentite come parla di televisione!
Corriere della Sera di oggi:
"Il leader dell’Unione dice di non aver visto lo show di Celentano, ma il suo commento suona come una sorta di manifesto per il futuro: «Vorrei che non si debba essere un Celentano per parlare di libertà»...


Gli è piaciuto, sì, il film «Viva Zapatero!». Perché parla di tv, «e ci fa capire come il massacro mediatico faccia calare la vigilanza dell’anima, rendendo accettabili cose inaccettabili: è ciò che avviene in Italia»."
Sì, i politici sono tutti uguali...però noi dobbiamo mettere fine all'impero del nano-spot!

A proposito di Banche, dovrebbero solo vergognarsi di esistere, dopo quello che si è saputo di Ricucci!
E a me danno lo 0,01 di interesse!
Meglio la Coop, meglio la Posta o addirittura il materasso!
Le Banche sono uno dei più grossi mali d'Italia e, fosse per me, farei entrare il capitale straniero per uscire dai banchieri tipo-Sindona e altri...
Noi siamo all'ultimo posto in Italia come stipendi dei lavoratori e al primo come stipendio dei deputati.

Alitalia ha un deficit 2004 di 812.833.000 euro!
Cimoli (Alitalia) guadagna 190.375 euro/mese!
Eddington (British AW) guadagna 64.727 euro/mese!
British AW ha un utile 2004 di 333.000.000 euro!

Mi vergogno di essere italiano!


luigi b. 23.10.05 12:50| 
 |
Rispondi al commento

Credo proprio che le cose non cambieranno mai. Non credo che il centro sinistra dica meno bugie del centro destra, forse le dice solo meglio. Credere che Prodi possa fare ORA quello che non ha fatto quando era Presidente del Consiglio e poi Presidente della Commissione Europea sia solo un sogno. Berlusconi non ha mantenuto le promesse ma Prodi non ne ha fatte e quindi non dovrà mantenere nulla, è un comportamento da prima repubblica: farsi votare sulla fiducia senza esporsi e senza avere un programma che un domani possa essere criticato.

Antonio Del Giudice 23.10.05 12:50| 
 |
Rispondi al commento

Se volete un'opinione la persona che a me sembra più corretta in Parlamento è Fassino...

Carlo Caudera 23.10.05 12:42| 
 |
Rispondi al commento

Se volete un'opinione la persona che a me sembra più corretta in Parlamento e Fassino...

Carlo Caudera 23.10.05 12:42| 
 |
Rispondi al commento

x ivana iorio , a proposito del mausoleo di Berlusca , a te sembra normale che un capo di governo si faccia costruire un mausoleo da 30 posti in villa per lui e i suoi amici ? forse per amin dida era normale ... per me é un ulteriore segno del delirio di questo soggetto nanocefalo.

ezio gallo 23.10.05 12:41| 
 |
Rispondi al commento

Proprio ieri sera sono andato al cinema a vedere il film sulla Enron e come per magia molte delle cose dette dai dirigenti Enron in questo film sono le stesse dette dal attuale governo a tutti noi italiani. Ma la cosa che nn sapevo e che grazie alla comunita europea adesso anche noi possiamo fare finaza creativa: come? con lo Ias. Con l'attuale bilancio uno deve mettere nel proprio bilancio solo quello che è avvenuto nell'anno on ricavi e perdite senza aggiungere i possibili ricavi futuri bche sono serviti per anni a rimettere in attivo il bilancio Enron. Facciamo un esempio una ditta telefonica italiana ha fatto due bilanci, quello tradizionale e lo Ias, cosa cambia? solo di un miglione di eruo!!! G.

Gabo Buschi 23.10.05 12:39| 
 |