Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

La voce del padrone

  • 826


la voce del padrone.jpeg


Leggo sui media che questo è un blog di contro informazione, l’ho detto anch’io qualche volta,
ma questa parola non mi piace più.

La contro informazione la fanno loro, i buoni vecchi media, con in prima fila le televisioni.
Io e voi, con i vostri interventi, facciamo informazione, o almeno ci proviamo.

Non c’è nessuna differenza tra realtà e informazione,
la realtà è quello che sai.

Per questo insisto che oggi la battaglia più importante è tra informazione e contro informazione, tra la possibilità di scegliere liberamente e quella di essere ipnotizzato, indotto a fare una scelta.

Credo che si sia tutti d’accordo che la contro informazione non debba essere al servizio di interessi economici.
Ma invece lo è.

Chi sono i proprietari del corrieredellaseralastampamediaset?
Voi che leggete i giornali e ascoltate la televisione? O chi li possiede?
Pensate che il Corriere possa dire come stanno le cose su Tronchetti e sulla Telecom Italia o che la Stampa sia obiettiva sul futuro della Fiat o che i canali di Mediaset ci raccontino la verità sulle vicende giudiziarie del nano portatore di interesse (la battuta è nel discorso di Follini che si è dimesso oggi)?

Dato che nessuno sano di mente può credere che i media ci dicano la verità,
quelle rare volte che succede la ignoriamo.

Dal che deduco che la contro informazione in Italia ha vinto.
Ha vinto perché l’informazione è ignorata.

Hanno vinto gli interessi personali, di gruppo, di partito.
Un’informazione contraria a questi interessi è annullata dalla maggioranza cittadini che, infatti, non la prende neppure in considerazione.

Faccio un esempio: Franco Battiato ha denunciato sul Corriere della Sera di domenica scorsa brogli elettorali a favore del Polo nelle ultime elezioni a Catania:
Voti venduti e comprati. Trucchi. A un mio amico pittore hanno dato una scheda già votata: Scapagnini, naturalmente. Lui ha protestato, gli hanno dato dell’imbroglione, ha reagito. Altri, forse hanno subito. La sinistra queste cose le sa, ma chissà perché non le dice”.

In un Paese normale si dovrebbe aprire un’inchiesta.
Da noi si legge la notizia con leggerezza, distrattamente, e si volta pagina.

15 Ott 2005, 17:04 | Scrivi | Commenti (826) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 826


Commenti

 

perche' contro questa informazione che fa schifo non accendiamo tante piccole raDio di strada , fino a 0,5 watt sono considerate radiospie , in ogni via , per leggere , per esempio le notizie che Grillo ci dà ogni giorno o ce le fa scoprire , grazie Beppe , ps : ho visto il tuo spettacolo in dvd , eccezionale !!!!! del resto non avevo dubbi anche prima di vederlo .
quando sei nella mia zona vengo a vederti !
ciao .

Massimo Gandini 21.01.06 09:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ti ricordi il film Matrix?...c'è un punto in cui si dice che gli abitanti di Matrix sono così assuefatti dal sistema che farebbero di tutto per difenderlo...è mai capitato a qualcuno di provare a rimettere in gioco ruoli,giustizia e aghi delle varie bilance che sottilmente sorreggono tutto questo grande e variopinto baracone?
Provate a farlo...vi odieranno...vi diranno"filosofo!,segaiolo mentale,sono tutte cazzate...viva la figa!!"..questa è la mia esperienza...il più delle volte almeno...mi fa però piacere vedere tanti animi pulsanti!...Ciao Matte!

Daniele Coro 20.01.06 01:07| 
 |
Rispondi al commento

Ti ricordi il film Matrix?...c'è un punto in cui si dice che gli abitanti di Matrix sono così assuefatti dal sistema che farebbero di tutto per difenderlo...è mai capitato a qualcuno di provare a rimettere in gioco ruoli,giustizia e aghi delle varie bilance che sottilmente sorreggono tutto questo grande e variopinto baracone?
Provate a farlo...vi odieranno...vi diranno"filosofo!,segaiolo mentale,sono tutte cazzate...viva la figa!!"..questa è la mia esperienza...il più delle volte almeno...mi fa però piacere vedere tanti animi pulsanti!...Ciao Matte!

Daniele Coro 20.01.06 01:07| 
 |
Rispondi al commento

Se la sinistra non denuncia i brogli elettorali della destra significa chiaramente che loro fanno altrettanto! Perché allora mettete in evidenza solo il fatto che questa malefatta è di destra?
Ma anche tacere un reato in Italia è reato! Quindi la sinistra è peggio della destra!
Apri gli occhi Grillo!

enzo gardener 10.01.06 22:51| 
 |
Rispondi al commento

riflettendo su ciò che ci passano i media (non potendo usare termini volgari non posso realmente definirlo) in questi giorni passa la pubblicità del produttore di automobili italiano che ci augura un buon anno. Carina, bella musica, belle inquadrature .... ma fermiamoci un attimo sulla prima inquadratura: questa vettura che viaggia su una strada dove incontra un cartelo con scritto: "BENVENUTI IN ITALIA" a questo punto ce lo dicono loro stessi che le producono all'estero! è quindi inutile che fanno le pubblicità dicendo i Francesi dicono grazie, i Tedeschi dicono grazie e così via ... se compriamo una macchina italiana ... allora i Romeni ed i Polacchi dicono GRAZIE!?!

Daniela Tontini 03.01.06 09:49| 
 |
Rispondi al commento

====================================================================================================


Il Patto dello Sciacchetrà

Le ultime dichiarazioni di Fiorani stanno facendo emergere la verità sull’incontro che ha visto il SENATORE LUIGI GRILLO, Gran Maestro dell’operazione di corruzione e appropriazione indebita più sporca dalla fine di Tangentopoli.

L’incontro ha visto la partecipazione di: Fazio, Fiorani, Berlusconi e Grillo. Le dichiarazioni ufficiali vollero far passare l’idea di una difesa delle banche italiane contro l’assalto dei Barbari europei.

In realtà, il Senatore Luigi Grillo, eletto in Liguria nelle fila di Forza Italia, aveva bisogno di tanti soldini per costruirsi la VILLA nella Riviera Ligure (costruita abusivamente nel Parco Naturale delle Cinque Terre e poi condonata); quale sistema migliore per fare ciò se non fregare un po’ di soldi ai correntisti della Banca Popolare di Lodi.

Il sistema a quanto sta dicendo Fiorani era semplice: bastava aprire un conto nella sua Banca, dare l’appoggio politico all’operazione bancaria più sporca della Seconda Repubblica e in cambio ci si ritrovava un bel gruzzoletto sul proprio conto corrente.

Il Senatore Grillo, una delle figure più losche della Politica italiana, ha fiutato subito l’affare e si è lanciato nella strenua difesa della scalata di Fiorani, ovviamente le sue dichiarazioni pubbliche sono state ripagate a suon di MILIONI di euro.

Il problema è che i soldi affluiti nelle tasche di LUIGI GRILLO erano dei correntisti della Banca Popolare di Lodi che sono stati truffati, rapinati e beffati; una persona che ha rubato dei soldi agli italiani dovrebbe stare in GALERA e non in Parlamento in una posizione chiave (Presidente della Commissione Trasporti del Senato).


IL SENATORE LUIGI GRILLO DEVE STARE IN GALERA E NON IN PARLAMENTO !!!!


===================================================================================================

Marco Gilles 21.12.05 14:12| 
 |
Rispondi al commento

E' vero l'informazione ce la facciamo noi!

Di seguito trovate l'indirizzo di un video americano, con sottotitoli in italiano, per vederci chiaro sui fatti dell'11.9.2001.
(fonte:WWW.ARCOIRIS.TV).........................
http://www.arcoiris.tv/modules.php?name=Downloads&d_op=getit&lid=3329&ext=_big.ram

Paolo Tritto 14.12.05 01:20| 
 |
Rispondi al commento

Sulla denuncia di Battiato (ottima persona), dici che "In un Paese normale si dovrebbe aprire un’inchiesta". Il punto è che non siamo un paese normale. Non sono certo se siamo i soli, ma probabilmente siamo l'unico paese al mondo ad avere l'obbligatorietà dell'azione penale. Ciò significa che un magistrato della procura dovrebbe indagare su QUALSIASI notizia di reato. Visto che i reati sono troppi, la procura decide quali reati perseguire e quali no, gestendo la politica criminale dell'Italia al di fuori di qualsiasi controllo (che non sia interno alla stessa istituzione). Anche questi sono nostri stipendiati, ma tutt'altro che co.co.co., e non abbiamo neanche la possibilità di mandarli a casa non ri-eleggendoli. Vorrei fare un esempio. Se una nostra costa viene massacrata dall'abusivismo, il procuratore che ci passa davanti con la sua auto blu ignora la "notitia criminis" (che DOVREBBE perseguire) derivata dalla diretta visione del crimine. Dopo di che, va tranquillamente in ufficio a perseguire un fumatore di erba o uno sfigato di extra-comunitario. Senza controllo. Con uno stipendio da favola, che sarebbe anche meritato, se non fosse spesso frutto di scatti di carriera automatici.

Bruno Del Castello 13.12.05 00:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Da qualche tempo mi sono accorto di un prodotto editoriale di un certo successo.
Mi riferisco ai dvd venduti in libreria contenenti inchieste giornalistiche e reportage.
Fra questi cito quello diSantoro su La mafia bianca quello della Gabbanini su alcune puntate di report ed infine quello di Guzzanti W Zapatero.
E' possibile che uniate le vostre forze in modo da denunziare con più forza le tante cose che non vanno in questo paese sopratutto in termini di libera informazione?
Mi rendo conto che costituirsi in gruppo più o meno organizzato comporta dei rischi in termini di libertà ma credo che in altri paesi siano state fatte iniziative del genere o no?

Giacomo Sarti 05.12.05 13:51| 
 |
Rispondi al commento

Grandissimo Beppe volevo commentare la notizia che la grande General Motor americana deve lasciare a casa "solo" 30000 lavoratori per sanare il debito dell'azienda. Sai di chi e` la colpa?? della nostra amatissima FIAT che ha obbligato la GM a sborsare milioni di dollari per rompere il sodalizio e quindi costringendola a tagliare posti di lavoro per coprire il buco finanziario. Che spettacolo!!! Potenza della globalizzazione!!! Grande FIAT!!! Oltre a fare danni qui da noi riesce ad intaccare anche l'economia americana!!!
Saluti a tutti.....e forza BEPPE!!!

Michele Ravera 24.11.05 08:41| 
 |
Rispondi al commento

sono molto colpita dalla vostra iniziativa.in un paese normale non credo che ci siano tutte le magagne come quelle di cui noi possiamo vantare l'esclusiva!io sono una studentessa universitaria e mia indole è quella di osservare a 360°quello che succede.vedere indifferenza da parte di chi invece dovrebbe fare gli interessi di tutti può immaginare quanto sia scoraggiante per chi,come me,si accinge a entrare nel mondo dei"grandi".poi si parla di fuga di cervalli!credo che a nessuno piaccia l'idea di andare a vivere in paesi stranieri per poter lavorare ma credo che sia l'unica alternativa visto che in caso contrario rimanere in una terra martoriata,coma la mia sicilia,significa cominciare ad essere servili già da matricole per arrivare ad essere laureati e con la lingua consunta!ma soprattutto con un futuro comunque incerto.studio al d.a.m.s,mi sto laureando e quest'anno hanno tagliato il f.u.s;le lauree specilistiche grazie al contributo della ministra sono a pagamento(7 mila euro bologna);io cosa farò uscendo dall'università?è una domanda a cui non pretendo risposta ma mi pare di ricordare che la moratti avviò questa riforma per essere competitivi in europa ma forse si riferiva al tasso di laureati a passeggio!grazie per lo spazio concessomi il mio era solo uno sfogo e ora tutto tornerà come prima.

linamaria palumbo 22.11.05 14:23| 
 |
Rispondi al commento

sono molto colpita dalla vostra iniziativa.in un paese normale non credo che ci siano tutte le magagne come quelle di cui noi possiamo vantare l'esclusiva!io sono una studentessa universitaria e mia indole è quella di osservare a 360°quello che succede.vedere indifferenza da parte di chi invece dovrebbe fare gli interessi di tutti può immaginare quanto sia scoraggiante per chi,come me,si accinge a entrare nel mondo dei"grandi".poi si parla di fuga di cervalli!credo che a nessuno piaccia l'idea di andare a vivere in paesi stranieri per poter lavorare ma credo che sia l'unica alternativa visto che in caso contrario rimanere in una terra martoriata,coma la mia sicilia,significa cominciare ad essere servili già da matricole per arrivare ad essere laureati e con la lingua consunta!ma soprattutto con un futuro comunque incerto.studio al d.a.m.s,mi sto laureando e quest'anno hanno tagliato il f.u.s;le lauree specilistiche grazie al contributo della ministra sono a pagamento(7 mila euro bologna);io cosa farò uscendo dall'università?è una domanda a cui non pretendo risposta ma mi pare di ricordare che la moratti avviò questa riforma per essere competitivi in europa ma forse si riferiva al tasso di laureati a passeggio!grazie per lo spazio concessomi il mio era solo uno sfogo e ora tutto tornerà come prima.

linamaria palumbo 22.11.05 14:23| 
 |
Rispondi al commento

sono molto colpita dalla vostra iniziativa.in un paese normale non credo che ci siano tutte le magagne come quelle di cui noi possiamo vantare l'esclusiva!io sono una studentessa universitaria e mia indole è quella di osservare a 360°quello che succede.vedere indifferenza da parte di chi invece dovrebbe fare gli interessi di tutti può immaginare quanto sia scoraggiante per chi,come me,si accinge a entrare nel mondo dei"grandi".poi si parla di fuga di cervalli!credo che a nessuno piaccia l'idea di andare a vivere in paesi stranieri per poter lavorare ma credo che sia l'unica alternativa visto che in caso contrario rimanere in una terra martoriata,coma la mia sicilia,significa cominciare ad essere servili già da matricole per arrivare ad essere laureati e con la lingua consunta!ma soprattutto con un futuro comunque incerto.studio al d.a.m.s,mi sto laureando e quest'anno hanno tagliato il f.u.s;le lauree specilistiche grazie al contributo della ministra sono a pagamento(7 mila euro bologna);io cosa farò uscendo dall'università?è una domanda a cui non pretendo risposta ma mi pare di ricordare che la moratti avviò questa riforma per essere competitivi in europa ma forse si riferiva al tasso di laureati a passeggio!grazie per lo spazio concessomi il mio era solo uno sfogo e ora tutto tornerà come prima.

linamaria palumbo 22.11.05 14:23| 
 |
Rispondi al commento

sono molto colpita dalla vostra iniziativa.in un paese normale non credo che ci siano tutte le magagne come quelle di cui noi possiamo vantare l'esclusiva!io sono una studentessa universitaria e mia indole è quella di osservare a 360°quello che succede.vedere indifferenza da parte di chi invece dovrebbe fare gli interessi di tutti può immaginare quanto sia scoraggiante per chi,come me,si accinge a entrare nel mondo dei"grandi".poi si parla di fuga di cervalli!credo che a nessuno piaccia l'idea di andare a vivere in paesi stranieri per poter lavorare ma credo che sia l'unica alternativa visto che in caso contrario rimanere in una terra martoriata,coma la mia sicilia,significa cominciare ad essere servili già da matricole per arrivare ad essere laureati e con la lingua consunta!ma soprattutto con un futuro comunque incerto.studio al d.a.m.s,mi sto laureando e quest'anno hanno tagliato il f.u.s;le lauree specilistiche grazie al contributo della ministra sono a pagamento(7 mila euro bologna);io cosa farò uscendo dall'università?è una domanda a cui non pretendo risposta ma mi pare di ricordare che la moratti avviò questa riforma per essere competitivi in europa ma forse si riferiva al tasso di laureati a passeggio!grazie per lo spazio concessomi il mio era solo uno sfogo e ora tutto tornerà come prima.

linamaria palumbo 22.11.05 14:23| 
 |
Rispondi al commento

sono molto colpita dalla vostra iniziativa.in un paese normale non credo che ci siano tutte le magagne come quelle di cui noi possiamo vantare l'esclusiva!io sono una studentessa universitaria e mia indole è quella di osservare a 360°quello che succede.vedere indifferenza da parte di chi invece dovrebbe fare gli interessi di tutti può immaginare quanto sia scoraggiante per chi,come me,si accinge a entrare nel mondo dei"grandi".poi si parla di fuga di cervalli!credo che a nessuno piaccia l'idea di andare a vivere in paesi stranieri per poter lavorare ma credo che sia l'unica alternativa visto che in caso contrario rimanere in una terra martoriata,coma la mia sicilia,significa cominciare ad essere servili già da matricole per arrivare ad essere laureati e con la lingua consunta!ma soprattutto con un futuro comunque incerto.studio al d.a.m.s,mi sto laureando e quest'anno hanno tagliato il f.u.s;le lauree specilistiche grazie al contributo della ministra sono a pagamento(7 mila euro bologna);io cosa farò uscendo dall'università?è una domanda a cui non pretendo risposta ma mi pare di ricordare che la moratti avviò questa riforma per essere competitivi in europa ma forse si riferiva al tasso di laureati a passeggio!grazie per lo spazio concessomi il mio era solo uno sfogo e ora tutto tornerà come prima.

linamaria palumbo 22.11.05 14:22| 
 |
Rispondi al commento

sono molto colpita dalla vostra iniziativa.in un paese normale non credo che ci siano tutte le magagne come quelle di cui noi possiamo vantare l'esclusiva!io sono una studentessa universitaria e mia indole è quella di osservare a 360°quello che succede.vedere indifferenza da parte di chi invece dovrebbe fare gli interessi di tutti può immaginare quanto sia scoraggiante per chi,come me,si accinge a entrare nel mondo dei"grandi".poi si parla di fuga di cervalli!credo che a nessuno piaccia l'idea di andare a vivere in paesi stranieri per poter lavorare ma credo che sia l'unica alternativa visto che in caso contrario rimanere in una terra martoriata,coma la mia sicilia,significa cominciare ad essere servili già da matricole per arrivare ad essere laureati e con la lingua consunta!ma soprattutto con un futuro comunque incerto.studio al d.a.m.s,mi sto laureando e quest'anno hanno tagliato il f.u.s;le lauree specilistiche grazie al contributo della ministra sono a pagamento(7 mila euro bologna);io cosa farò uscendo dall'università?è una domanda a cui non pretendo risposta ma mi pare di ricordare che la moratti avviò questa riforma per essere competitivi in europa ma forse si riferiva al tasso di laureati a passeggio!grazie per lo spazio concessomi il mio era solo uno sfogo e ora tutto tornerà come prima.

linamaria palumbo 22.11.05 14:21| 
 |
Rispondi al commento

sono molto colpita dalla vostra iniziativa.in un paese normale non credo che ci siano tutte le magagne come quelle di cui noi possiamo vantare l'esclusiva!io sono una studentessa universitaria e mia indole è quella di osservare a 360°quello che succede.vedere indifferenza da parte di chi invece dovrebbe fare gli interessi di tutti può immaginare quanto sia scoraggiante per chi,come me,si accinge a entrare nel mondo dei"grandi".poi si parla di fuga di cervalli!credo che a nessuno piaccia l'idea di andare a vivere in paesi stranieri per poter lavorare ma credo che sia l'unica alternativa visto che in caso contrario rimanere in una terra martoriata,coma la mia sicilia,significa cominciare ad essere servili già da matricole per arrivare ad essere laureati e con la lingua consunta!ma soprattutto con un futuro comunque incerto.studio al d.a.m.s,mi sto laureando e quest'anno hanno tagliato il f.u.s;le lauree specilistiche grazie al contributo della ministra sono a pagamento(7 mila euro bologna);io cosa farò uscendo dall'università?è una domanda a cui non pretendo risposta ma mi pare di ricordare che la moratti avviò questa riforma per essere competitivi in europa ma forse si riferiva al tasso di laureati a passeggio!grazie per lo spazio concessomi il mio era solo uno sfogo e ora tutto tornerà come prima.

linamaria palumbo 22.11.05 14:20| 
 |
Rispondi al commento

sono molto colpita dalla vostra iniziativa.in un paese normale non credo che ci siano tutte le magagne come quelle di cui noi possiamo vantare l'esclusiva!io sono una studentessa universitaria e mia indole è quella di osservare a 360°quello che succede.vedere indifferenza da parte di chi invece dovrebbe fare gli interessi di tutti può immaginare quanto sia scoraggiante per chi,come me,si accinge a entrare nel mondo dei"grandi".poi si parla di fuga di cervalli!credo che a nessuno piaccia l'idea di andare a vivere in paesi stranieri per poter lavorare ma credo che sia l'unica alternativa visto che in caso contrario rimanere in una terra martoriata,coma la mia sicilia,significa cominciare ad essere servili già da matricole per arrivare ad essere laureati e con la lingua consunta!ma soprattutto con un futuro comunque incerto.studio al d.a.m.s,mi sto laureando e quest'anno hanno tagliato il f.u.s;le lauree specilistiche grazie al contributo della ministra sono a pagamento(7 mila euro bologna);io cosa farò uscendo dall'università?è una domanda a cui non pretendo risposta ma mi pare di ricordare che la moratti avviò questa riforma per essere competitivi in europa ma forse si riferiva al tasso di laureati a passeggio!grazie per lo spazio concessomi il mio era solo uno sfogo e ora tutto tornerà come prima.

linamaria palumbo 22.11.05 14:20| 
 |
Rispondi al commento

sono molto colpita dalla vostra iniziativa.in un paese normale non credo che ci siano tutte le magagne come quelle di cui noi possiamo vantare l'esclusiva!io sono una studentessa universitaria e mia indole è quella di osservare a 360°quello che succede.vedere indifferenza da parte di chi invece dovrebbe fare gli interessi di tutti può immaginare quanto sia scoraggiante per chi,come me,si accinge a entrare nel mondo dei"grandi".poi si parla di fuga di cervalli!credo che a nessuno piaccia l'idea di andare a vivere in paesi stranieri per poter lavorare ma credo che sia l'unica alternativa visto che in caso contrario rimanere in una terra martoriata,coma la mia sicilia,significa cominciare ad essere servili già da matricole per arrivare ad essere laureati e con la lingua consunta!ma soprattutto con un futuro comunque incerto.studio al d.a.m.s,mi sto laureando e quest'anno hanno tagliato il f.u.s;le lauree specilistiche grazie al contributo della ministra sono a pagamento(7 mila euro bologna);io cosa farò uscendo dall'università?è una domanda a cui non pretendo risposta ma mi pare di ricordare che la moratti avviò questa riforma per essere competitivi in europa ma forse si riferiva al tasso di laureati a passeggio!grazie per lo spazio concessomi il mio era solo uno sfogo e ora tutto tornerà come prima.

linamaria palumbo 22.11.05 14:19| 
 |
Rispondi al commento

sono molto colpita dalla vostra iniziativa.in un paese normale non credo che ci siano tutte le magagne come quelle di cui noi possiamo vantare l'esclusiva!io sono una studentessa universitaria e mia indole è quella di osservare a 360°quello che succede.vedere indifferenza da parte di chi invece dovrebbe fare gli interessi di tutti può immaginare quanto sia scoraggiante per chi,come me,si accinge a entrare nel mondo dei"grandi".poi si parla di fuga di cervalli!credo che a nessuno piaccia l'idea di andare a vivere in paesi stranieri per poter lavorare ma credo che sia l'unica alternativa visto che in caso contrario rimanere in una terra martoriata,coma la mia sicilia,significa cominciare ad essere servili già da matricole per arrivare ad essere laureati e con la lingua consunta!ma soprattutto con un futuro comunque incerto.studio al d.a.m.s,mi sto laureando e quest'anno hanno tagliato il f.u.s;le lauree specilistiche grazie al contributo della ministra sono a pagamento(7 mila euro bologna);io cosa farò uscendo dall'università?è una domanda a cui non pretendo risposta ma mi pare di ricordare che la moratti avviò questa riforma per essere competitivi in europa ma forse si riferiva al tasso di laureati a passeggio!grazie per lo spazio concessomi il mio era solo uno sfogo e ora tutto tornerà come prima.

linamaria palumbo 22.11.05 14:19| 
 |
Rispondi al commento

sono molto colpita dalla vostra iniziativa.in un paese normale non credo che ci siano tutte le magagne come quelle di cui noi possiamo vantare l'esclusiva!io sono una studentessa universitaria e mia indole è quella di osservare a 360°quello che succede.vedere indifferenza da parte di chi invece dovrebbe fare gli interessi di tutti può immaginare quanto sia scoraggiante per chi,come me,si accinge a entrare nel mondo dei"grandi".poi si parla di fuga di cervalli!credo che a nessuno piaccia l'idea di andare a vivere in paesi stranieri per poter lavorare ma credo che sia l'unica alternativa visto che in caso contrario rimanere in una terra martoriata,coma la mia sicilia,significa cominciare ad essere servili già da matricole per arrivare ad essere laureati e con la lingua consunta!ma soprattutto con un futuro comunque incerto.studio al d.a.m.s,mi sto laureando e quest'anno hanno tagliato il f.u.s;le lauree specilistiche grazie al contributo della ministra sono a pagamento(7 mila euro bologna);io cosa farò uscendo dall'università?è una domanda a cui non pretendo risposta ma mi pare di ricordare che la moratti avviò questa riforma per essere competitivi in europa ma forse si riferiva al tasso di laureati a passeggio!grazie per lo spazio concessomi il mio era solo uno sfogo e ora tutto tornerà come prima.

linamaria palumbo 22.11.05 14:19| 
 |
Rispondi al commento

sono molto colpita dalla vostra iniziativa.in un paese normale non credo che ci siano tutte le magagne come quelle di cui noi possiamo vantare l'esclusiva!io sono una studentessa universitaria e mia indole è quella di osservare a 360°quello che succede.vedere indifferenza da parte di chi invece dovrebbe fare gli interessi di tutti può immaginare quanto sia scoraggiante per chi,come me,si accinge a entrare nel mondo dei"grandi".poi si parla di fuga di cervalli!credo che a nessuno piaccia l'idea di andare a vivere in paesi stranieri per poter lavorare ma credo che sia l'unica alternativa visto che in caso contrario rimanere in una terra martoriata,coma la mia sicilia,significa cominciare ad essere servili già da matricole per arrivare ad essere laureati e con la lingua consunta!ma soprattutto con un futuro comunque incerto.studio al d.a.m.s,mi sto laureando e quest'anno hanno tagliato il f.u.s;le lauree specilistiche grazie al contributo della ministra sono a pagamento(7 mila euro bologna);io cosa farò uscendo dall'università?è una domanda a cui non pretendo risposta ma mi pare di ricordare che la moratti avviò questa riforma per essere competitivi in europa ma forse si riferiva al tasso di laureati a passeggio!grazie per lo spazio concessomi il mio era solo uno sfogo e ora tutto tornerà come prima.

linamaria palumbo 22.11.05 14:19| 
 |
Rispondi al commento

Devo confessare una cosa: ieri sera ho visto una puntata della tv svizzera di beppe grillo e mi sono accorto di quanto sono ignorante! Ha ragione quando dice che se non ci informiamo moriremo come scemi! Mi sento in colpa anche io per come stanno andando le cose in italia e nel mondo! Se solo lo volessimo veramente tutti non permetteremmo a questa gente che "dirige" le nostre vite di fare il bello e il cattivo tempo!
Non ho più voglia di dire che anch'io ho permesso tutto questo, io con tutta la mia buona fede voglio dire di NO!! Però ho bisogno che qualcuno mi insegni come fare!!! Anche io voglio informarmi, non ho più voglia di far parte di una massa disinformata e di contribuire con i pochi soldi che guadagno alla nostra stessa distruzione!!! AIUTATEMI!

gabriele lazzarotto 20.11.05 14:16| 
 |
Rispondi al commento

Da Napoli il regresso più scandaloso:Pensate che da noi gli abusi di potere sono l'unica alternativa quasi civile all'abituale sottomissione urbana del silenzio.
Un silenzio a gravi situazioni di disagio che tocca la brava gente nata qui.Reagire o fuggire........la seconda è più in voga.La terza? gia detta: abuso di potere........il cugino, lo zio,il padre, l'amico, il prete,chiunque possa interagire al miglioramento della situazione personale è qui l'unica salvezza.
L'analisi modesta e personale alla nostra situazione si basa sull'ignoranza avvertita soprattutto ai vertici della nostra città, questi personaggi non conoscono la parola MERITOCRAZIA che potrebbe trattenere le grandi risorse umane che la nostra regione esporta puntualmente in tutto il mondo.
Uno sfogo,Grazie Beppe.

Massimo Santillo 15.11.05 23:21| 
 |
Rispondi al commento

per marco tognon:

quando ero ragazzino avevo un grande amico che si chiamava marco tognon abitavamo nello stesso paese martignacco in provincia di udine poi i casi della vita mi hanno portato lontano.
non è che sei tu?

vitt.max 12.11.05 01:00| 
 |
Rispondi al commento

Ecco un esempio di Informazione all'italiana.

"Dopo trentuno ore di Camera di Consiglio, la sentenza per Silvio Berlusconi al processo SME. Assolto dall'accusa di aver corrotto i magistrati romani, sia pure con sfumature diverse. Non aver commesso il fatto per le accuse di magistrati a libro paga, nate dalle rivelazioni della Ariosto e per un versamento di cento milioni a Squillante, perché il fatto non sussiste per la vicenda della sentenza SME.
Proscioglimento per prescrizione invece per il bonifico di 434.000 dollari documentato dalla procura del '91 da conti Fininvest, a Previti, a Squillante: per questo concesse le attenuanti generiche e reato prescritto: troppo tempo passato. Un'ombra, dunque, sulla completa assoluzione.
Per il legale della Parte Civile CIR, Pisapia, è la conferma della grave responsabilità di Berlusconi salvato dalle attenuanti generiche. Diversa la valutazione dell'avv. Pecorella: - Non avendo raggiunto la prova dell'innocenza, si è fermata sulla porta dell'accertamento della verità. Siamo certi che questo accertamento sarà fatto in appello in modo più completo. - Legali comunque soddisfatti per l'assoluzione che arriva a quattro anni dall'inizio del primo dibattimento, a otto mesi dall'inizio del processo stralcio a Berlusconi e l'avv. Ghedini parla ora di processo inutile: - è una sentenza che ovviamente ci soddisfa in massima parte, e chiude dieci anni di processo che si è rivelato sostanzialmente inutile. - Tace la Procura che aveva chiesto la condanna a otto anni per Silvio Berlusconi. Probabile ora il ricorso in appello per una sentenza che si differenzia anche da quella del filone principale: Previti, Pacifico e Squillante condannati per la corruzione di magistrati, non per la vicenda SME. Una differenza che probabilmente chiariranno le motivazioni entro novanta giorni." (TG1 DEL 10/12/2004).

E sulle leggi che hanno cambiato le sorti del processo, nessun riferimento.

Bene, questa si che è trasparenza!

Pantaleone Moisè 10.11.05 13:35| 
 |
Rispondi al commento

Già Oscar,
anch'io ieri sera vedendo stefania craxi articolare pensieri contorti nel tentativo di riabilitare la figura di suo padre per ottenerne un beneficio politico personale,ho rabbrividito...
d'altra parte le parole della Craxi rientrano nel tentativo di riabilitare certi personaggi che hanno fatto dello Stato italiano una zona franca della legalità.(vedi il prescritto Andreotti che va da vespa e fa pubblicità mentre nessuno a parte travaglio dice come è andato realmente a finire il suo processo.)
Spiace vedere Fabio Fazio scusarsi per le parole(sacrosante)di Furio Colombo pronunciate la puntata precedente...
claudio.

claudio lurati 07.11.05 17:45| 
 |
Rispondi al commento

Propio stasera domenica 06/11/05 alla trasmissione di Rai Tre Che Tempo Che Fa era ospite Stefania Craxi. Sono profondamente indignato dalla presenza nella tv di stato di chi rappresenta l'illegalità e dal fatto che il marito della Craxi sia anche il produttore della trasmissione dove è stata ospite.Quella faccia che ricorda lo schifo degli anni ottanta,li che parlava di suo padre come una brava persona.Caro Grillo come dici nel video del nostro blog; scusa se dico nostro ma mi sento parte di questa tua iniziativa,facciamo e organizziamo noi le primarie altrimenti nel nostro parlamento già pieno di inquisiti ci troviamo ancora ALIBOBO'CRAXI E I QUARANTA LADRONI ciao ti abbraccio con stima Oscar

Oscar Marchesi 06.11.05 21:17| 
 |
Rispondi al commento

Si sente spesso dire e si legge altrettanto spesso sui quotidiani italiani che la stampa è in crisi. Infatti, per incrementarne la vendita, quindi, i profitti, non c'è quotidiano oggi che non "regali" qualche inserto, a volte utili a volte contenenti solo pubblicità.
Non sarebbe il caso di prendere atto del fatto che la carta stampata è tramontata, ovvero, non sarebbe il momento di smettere di imprimere su carta il quotidiano?Perchè non si trasferisce tutto on line?
Chi proprio vuole può stmpare direttamente l'articolo di cui è interessato, no?
Si risparmia in carta e costi di trasporto, ai lettori poi viene meno il peso di pagine e pagine di pbblicità che a volte è costretto anche a finanziare.
Forse dimentico il fatto che in questo paese la vera innovazione è ostacolata anzicchè benvenuta!!

Berardo Guzzi 04.11.05 15:39| 
 |
Rispondi al commento

Lettera-mail a repubblica.it
---------
Repubblicagate
Attenzione, le righe che leggete qui sotto sono tratte da Rep. it, non da Camillo. Ripeto sono tratte da Repubblica. Giuro. Lo dicono loro:
"Gli sviluppi del Nigergate che, qui, appare una vicenda interna italiana, perché gli Stati Uniti non hanno mai citato documenti italiani in merito, ma intelligence propria e documenti britannici".
30 ottobre
pezzo preso da Camillo: http://www.ilfoglio.it/camillo/ in riferimento al vostro articolo: http://www.repubblica.it/2005/j/sezioni/esteri/viaggiousa/viaggiousa/viaggiousa.html

Vi ho sempre letto con piacere, ma scoprire anche da solo che nella guerra di informazione fra voi ed il Foglio, ha ragione il foglio mi fa dubitare di tutto quello che ho letto finora.
Insomma non vedo proprio il motivo per cui dovrei continuare a fidarmi di un tale modo di fare informazione.

Addio.
-----

Girolamo Savonarola 02.11.05 09:48| 
 |
Rispondi al commento

caro Beppe, ciao di nuovo.
quanto scriverò è tratto dal libro "Incontri con uomini straordinari" "Georges I. Gurdjieff" . il libro uscì postumo
nel 1960 ma, fu scritto molto tempo prima.....
il tema informazione mi sta molto a cuore, la mia rabbia verso la
stampa "la letteratura del nostro tempo", il "giornalismo".
premetto che sono oramai 7 - 8 anni che per principio non leggo più quotidiani e quant'altro!!!!
<< purtroppo l'attuale periodo culturale-che noi chiamiamo
"civiltà europea", e che così verrà chiamata dalle generazioni future - è intercalare, se così si può dire, nell'evoluzione dell'umanita, è un abisso, un periodo di vuoto nel processo generale di perfezionamento umano, perchè, ed è un fatto acquisito, i rappresentanti di questa civiltà sono incapaci di tramandare ai loro discendenti alcunchè di valido per lo sviluppo dell'intelligenza, questo motore essenziale di ogni perfezionamento.
così uno dei principali mezzi di sviluppo dell'intelligenza è la letteratura.
ma a che cosa può servire la letteratura della civiltà contemporanea? assolutamente a nulla, se non alla propagazione della "parola imputtanita"
<< le esigenze della civiltà contemporanea hanno generato una forma molto molto specifica di letteratura, che viene chiamata giornalismo.
non posso passare sotto silenzio questa nuova forma letteraria, perchè, a parte il fatto che non porta assolutamente nulla di buono per lo sviluppo dell'intelligenza, essa è diventata, a mio avviso, il male dei nostri tempi, nel senso che esercita un'influenza funesta sui rapporti umani.
continua.......

maurizio ceolin 28.10.05 18:12| 
 |
Rispondi al commento

Concordo pienamente, e un po' mi fa rabbia il contenuto blog. A questo punto c'è da chiedersi perchè se tutti sanno tutto, e molti scrivono abbastanza, poi nessuno fa niente?

La colpa non può ricadere sempre su noi, pecore malate di ignoranza. A quanto pare non siamo i soli a soffrire di questa patologia, ma ai nostri governanti questa giustificazione non è concessa.

"Quando sai di avere perfettamente ragione, contro l'ignoranza non trovi mai le parole giuste per dimostrarlo!"

http://altrainformazione.splinder.com è il nostro blog...

Carlo Vivese 28.10.05 13:57| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe sono una ragazza di 18 anni e frequento un liceo in prov di Torino.scrivo a te perchè,oltre a essere una tua fan già da quando avevo 15 anni,condivido a pieno le tue idee e volevo esporti come noi studenti viviamo i nostri tempi.Qualche giorno fa abbiamo fatto un'assemblea in cui alcuni si candidavano come rappresentanti e quindi bisognava esporre le proprie idee e dialogare..almeno in teoria.Mi sono accorta di come moltissimi di noi siano già "spenti",dipendenti dalle caz..te che ci stanno propinando dalla tv,dai TG e dai vergognosi standard di vita che ci impongono.Mi sono davvero resa conto di come l'informazione sia deviata e riempita di cose superflue,quando c'è,per non parlare di quando sento certi ragionamenti uscire dalla bocca di persone ignoranti.Io posso definirmi fortunata in quanto non sono una pecora in questo enorme gregge che seguono la moda del momento senza sapere dove si va nè perchè lo si fa..purtroppo non si accorgono che così facendo cadiamo in una grossa trappola di falsità e ipocrisie.é questo governo che vuole renderci ignoranti,proponendo riforme assurde come quella della Moratti..proprio stasera ho finito di guardare il dvd di un tuo spettacolo e ascoltando le stupidaggini della riforma mi sono sentita presa in giro.Io sono in un liceo scientifico sperimentale,cioè dove ci sono molti indirizzi di studio,come lo scientifico,il tecnologico,il biologico,l'economico,il linguistico,lo sportivo,il turistico,e il mio,l'arte e design.Ora,in base a ciò che la mia prof.di italiano(molto in gamba)ci ha detto,gli indirizzi sperimentali come i nostri andranno via via sparendo con le nuove leggi,questo per fare cosa?renderci ignoranti,perchè chi avrà i soldi potrà studiare e chi,come me che il weekend lavoro,non potrà farlo.un popolo ignorante si governa meglio.Lo so che sarà difficile ma sarebbe bello se potessi venire da noi per parlare e rendersi conto di come siamo tutti sulla stessa barca.Se vuoi fammi sapere cosa ne pensi.Tanti Saluti.

Lea Pettinato 26.10.05 20:50| 
 |
Rispondi al commento

cit.
"La sinistra queste cose le sa, ma chissà perché non le dice”.


perchè in questo paesello che è l'italia .. al potere non abbiamo una maggioranza e un'opposizione , ma una minoranza e una collaborazione !!


massimo 26.10.05 14:48| 
 |
Rispondi al commento

CARO BEPPE SONO UNO STUDENTE DI LINGUE DELLA FACOLTA' SITA IN PIZZA DANTE A CATANIA HAI ACCENNATO A SCAPAGNINI SINDACO DI CATANIA, SAPESSI LA RABBIA CHE NOI STUDENTI PROVIAMO QUANDO VEDIAMO CHE IL NOSTRO POSTEGGIO GRATUITO E SOTTOLINEO GRATUITO (TANTE CHE C' è ANCHE IL CARTELLO) DAVANTI LA FACOLTA' E' OCCUPATO DA GIOVANI ABUSIVI CHE TI MINACCIANO SE NON LI PAGHI, TUTTO QUESTO DAVANTI A VIGILI URBANI INERTI CHE VENGONO IN PIAZZA PER DIRIGERE IL TRAFFICO.SINDACO SCAPAGNINI MA DOVE CAZZO SEI????

GIUSEPPE SCALIA

GIUSEPPE SCALIA 25.10.05 22:08| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei fare solo una segnalazione.
Una Televisione, o meglio un contenitore dove si possono trovare filmati di varia natura: da telegiornali indipendenti a filmati di guerra a interviste ecc.

Questa TV si chiama ARCOIRIS e il suo indirizzo è:

http://www.arcoiris.tv

un saluto a tutti

Andrea

Andrea Biggi 25.10.05 20:55| 
 |
Rispondi al commento

per Ricky dell'amico

caro ricky,
ti ringrazio per aver letto il mio post e apprezzato la mia proposta "spegni la tv", scusami ora ti rispondo velocemente perchè sono al lavoro, nei prossimi giorni mi farò risentire!


per mauro lauro:
il tuo post l'ho letto anch'io e mi ha colpito molto!a volte mi sento così amareggiata anch'io ma creedo ci sia bisogno di proposte e di persone disposte a impegnarsi a portarle avanti!

e io sono disposta a farlo, per lo meno a tentare, ma ho bisogno di aiuto perchè da sola non servo a niente!

ci risentiamo presto ho scritto a beppe per avere uno spazio in home page o almeno in home di informazione in modo da non dover leggere le tante pagine del blog per poterci UNIRE spero qualcuno legga la mail!

Silvia Boschi 25.10.05 19:48| 
 |
Rispondi al commento

scritto da Mauro Lauro:
"""Ci ho pensato molto prima di scrivere ma ora non ne posso piu'. Noi italiani abbiamo il governo che ci meritiamo..."""

Ciao Mauro,
io sono uno che vive male probabilmente quanto te.
Però, si c'è sempre un però, dopo le tue righe di "rimprovero" (l'ho preso nel senso buono) mi aspettavo una proposta.
Come tu dici, siamo tutti capaci a lamentarci, è ora di agire, è ora di riscoprire che siamo italiani, ci serve un idea e una direzione.
Il nostro caro Beppe ci dà la conoscenza, siamo noi che dobbiamo ancora credere di essere Italiani.
Ora... se Beppe non vuole per mille motivi, dobbiamo trovare una guida che ci dica come e quando farci sentire.

Beppe tu che ne sai più di me, queste righe costituiscono già reato?
chiedere di "organizzarci" per delle iniziative non violente siamo passibili per associazione mafiosa contro lo stato?

come possiamo muoverci senza "offendere" la legge?

ciao.

Ricky Dall'Amico 25.10.05 09:18| 
 |
Rispondi al commento

scritto da Marco Marchese:
"""Ciao Beppe,
come ben sai, visto che sei genovese come me..."""

sto per dire una cosa forte quindi tenetevi.
visto e considerato che con i mussulmani è difficile trattare alloro io sono dell'idea di utilizzare la loro stessa moneta.
costruire tutte le moschee che vogliono in suolo italiano, tante quante le chiese nei loro territori.
visto che ciò non è spesso possibile, allora ritengo che fare il paese più civile in questo caso sognifichi fare il paese più fesso!

Ricky Dall'Amico 24.10.05 17:26| 
 |
Rispondi al commento

Secondo il sito www.auditel.it il momento di maggior picco si divide in due periodi della giornata, dipendentemente dal giorno della settimana.

giusto per non correre rischi, serebbe da tenere spenta la "scatola che emette luci e suoni" dalle 18.00 alle 22.30.
sarebbe un esperimento interesante!

se non siamo capaci di una rinuncia di questo tipo allora siamo solo capaci di fare chiacchere da mercato!

fate sapere!

Ricky Dall'Amico 24.10.05 15:37| 
 |
Rispondi al commento

Se in Italia uno vuole sapere da dove arrivano i soldi ai partiti, cosa deve fare? Guardare le carte del Parlamento per quello pubblico, oppure chiedere a Di Pietro (che battutaccia giustizialista). Negli Stati Uniti basta andare su fundrace.org e interrogare un database per conoscere i nomi di tutti i finanziatori dei candidati che hanno offerto più di $200.
Qualcuno è a conoscenza di come si possa sapere chi è il secondo datore di lavoro per i nostri dipendenti?

Renato Mezzo 24.10.05 14:19| 
 |
Rispondi al commento

Cara Silvia Boschi,

contatterò tutti i miei amici e chiederò loro di non guardare la tv.
hai in mente un momento preciso?
dalle 19.00 alle 20.30 è il momento di maggiore oudience?
il giorno preciso?
da parte mia, la tv la guardo la domenica per le partite... (in questo resto un italiano medio), a casa non ho l'adsl altrimenti uso solo internet per qualsiasi notizia o tg.

Ricky Dall'Amico 24.10.05 11:03| 
 |
Rispondi al commento

buongiorno a tutti!
grazie grillo per lo spazio che mi concedi!
hmmm che dire a volte con tutte ste notizie non so dove scrivere quello che ho da dirti inizio ad essere in difficoltà!
ok il tema di oggi è il codice delle assicurazioni.
Sembra che il governo stia per emanare un decreto per fare in modo che alcuni punti del decreto legislativo di qualche tempo fa che entrerà in vigore l' 1.1. 2006 sia del tutto operativi.
ma quali sono questi punti?

hmm mi sono data un'occhiata!

bene si parla di danno biologico!
tu hai avuto un incidente in auto dovresti bene sapere di che si tratta!
il danno alla salute: alla integrità psico- fisica!
bene ora per un danno da 10 punti in su ci sono delle tabelle quelle dei tribunali di milano etc a seconda della zona vali di meno o di +! ehhe :)
oggi si fa una tabella nazionale col decreto.
che succederà?
chi ci guadagna chi ci rimette? hmm mah vedremo
a mio avviso il valore punto medio scenderà!

Secondo punto!

altro aspetto non poco rilevante sono i cosidetti costi accessori!
non si capisce mai che roba sono!
bhè dovrebbero essere, uso il condizionale, i costi per il recupero credito!
insomma la quota che spetta al legale o agenzia per farvi avere il risarcimento dalla assicurazione!
Li pare che vogliano mettere un tetto!
già ora tendono a darti non di + del 20% della somma complessiva figuriamoci dopo!
ah dimenticavo c'è
un altro aspetto importante!
Il danno morale!quello per la sofferenza, i patemi d'animo, subita
da un fatto che è reato!
di solito viene risarcito ( ma non tutte le assicurazioni lo fanno) con una percentuale del danno biologico da 1/2 a 1/4 di questo.
quindi se scende il danno biologico ( valore punto ) scende anche il danno morale.
il danno non patrimoniale ( di cui le assicurazioni hanno una paura matta perchè difficile da determinare, come il danno esistenziale!, )tenderà a scendere a essere imbrigliato!
bhè quello che avevo da dire l'ho detto.
cittadini sieti informati!

fredi ricchioni 24.10.05 09:32| 
 |
Rispondi al commento

Boccia Martin scrive:
"Ho appena visto una cosa della quale sono rimasto sconvolto.
Ho visto un file pps dove si vede che fanno gatti bonsai. In pratica mettono dei gattini dentro dei baratoli e li alimentano via un tubicino. Mi sono detto ma questo è una fesseria, dai!!! C'era un sito internet e sono andato a controllare, ed è vero. Ma siamo tutti veramente pazzi???
Il sito è questo http://www.bonsaikitten.com/
Io no ho parole"


[b]questo sito è stata forse una delle prime grosse bufale mondiali di internet avvenuta almeno 5 anni fa.
La cosa è ovviamente falsa, il problema però è ora di noi utenti della rete, più ne parliamo più corriamo il rischio che qualcuno leggendo queste cazzate ci provi veramente.
fate voi.[b/]

Ricky Dall'amico 24.10.05 08:53| 
 |
Rispondi al commento

CARI AMICI IL POST SUCCESSIVO E PER TUTTI VOI:

Anna P., davide visentin, boccia martin, Christian Noro, Luigi R., Marco Marchese, Mauro Lauro, rosa piantoni, Michele Promezio, Sonia Prosperi, ANNA PALUMBO, Marco Zambrini, Armando Rinaldi, gustavo deperu, filippo bonura, RENATA MUSSO, Marco Gallo, Francesco Che, Riccardo Leandri, sandro sanatiti, Matteo Attini, Michele Col avito, riccardo novara, roberto noto, Alessandro Piemonti, Serena Orizi, Paolo Miotto, gerardo trapanese, Pino Falabella, Gianfranco Bellini, Sergio Moccia, Alessandro Filisetti, Mila Fozzi, luigi restaino, barbara volpi, Ricky Dall'Amico, marco lepore, Maria Lama, Francesca Paci, Palagi Grazia, Angelo Tozzi, andrea paina, Danilo De Girolamo, Alessandro Crivellin, Luca Cipani, gianluca vezzoso, stefano salamone, Raffaele Gurioli, carla cola, Mariangela Decana, GUARINI COSIMO DAMIANO, Giorgio Taurino, sauro mazzante, Marco Tognon, David Iannilli, Maurizio Rauzino, giorgio bocci, edoardo Morello, Ilaria Bertani, fabio briscese, Dt.Nicola Dibenedetto, antonella castaldi, Maurizio Milano, Matteo Cavalleroni, raffaele mantovani, Andrea da Milano, Andrea Arnoldi, marco martorana, Roberta Stefan, Andrea Albe', manuela grespan, Elena Ruchin, Felice Gabriele, Elena Ruchin, maria kouassi, elisabetta posta, Stefano Terlizzi, Michele Fagioli, Giuliano Caimmi, Francesco Cocco, andrea orciai, clelia berti, paolo panucci, Athos Gualazzi, Franco Valenzano, Andrea Zentilini, massimiliano guidetti, Ezio Szorenyi, Christian Luongo, Nico Pizzichemi, andrea borgia, Gian Carlo, francesco jannello, Roberto Orgnacco, Gloria Monaco, maria pia armocida, Vale & Linda Graziani, Davide Bozzaro, alberto rossi, Diego Marmeggi, Servo Muto, Fabrizio Galletti, giorgio delle pertiche, andrea Fioravanti, Venturi Simone, F.A.C., Stefano Ballerini, antonio paladino, Mario Russo, Paolo Pibiri, Giovanna Tanfo, rosa parolisi, Fabio Maneli, manuela grespan, giuliano gori, ANGELA DAL RIO, Moreno Clementi, ...UNIAMOCI OGNI TANTO!

Silvia Boschi 23.10.05 17:29| 
 |
Rispondi al commento

Cari amici,

Poche settimane fa ho visto "Viva Zapatero" di Sabrina Guzzanti, da qualche mese seguo quasi quotidianamente il tuo blog e da ormai un anno vivo meravigliosamente senza la tv!
dopo il film di Sabrina sono uscita dal cinema arrabbiatissima, come credo tutti quanti, e ho pensato che si rende assolutamente necessario un gesto di protesta pubblico da tutti noi che ci sentiamo privati della nostra dignità da questo governo e dai nostri dipendenti...Gaber diceva:" un'idea un concetto un'idea finchè resta un'idea è soltanto un'astrazione, se potessi mangiare un'idea avrei fatto la mia rivoluzione..."...e per questo è bene agire nel proprio piccolo, cambiare le proprie abitudini di consumatore e i propri stili di vita....ma Gaber diceva anche:"La libertà è partecipazione!!!!" quindi è necessario un passo in più un atto pubblico...finchè non è troppo tardi...
la proposta è: scegliamo un giorno per spegnere insieme la televisione...visto che per molti siamo telespettatori e non persone...dimostriamo il contrario...e magari organizziamo proposte alternative nelle nostre città...io sono di Modena e lì ho un'associazione quindi posso tentare di organizzare la cosa lì e forse con l'aiuto di altri anche a Venezia perchè ci vivo...altri che leggono questo blog abitano in altre città d'Italia...ognuno potrebbe prendersi la responsabilità della propria città e tentare...e magari, Beppe Sabrina e altri potrebbero aiutarci.
Mi rendo conto che è un'impresa ardita ma, come fa Beppe, se chi dovrebbe tutelare la democrazia e la libertà, di espressione e informazione in primis, (opposizione, giornalisti ecc.)non lo fa...bisogna che noi ce ne assumiamo la responsabilità!
da soli sembra impossibile...ma insieme...
grazie beppe
silvia

Silvia Boschi 23.10.05 14:11| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto il msg di Marco Marchese, non credo che nessuno abia detto cosi chiaramente la verità io sono Italiana e mi sento esattamente come dice lui, una cretina, che scrive per sfogarsi, ma questo in realtà non cambia le cose, ma allora come possiamo fare? è vero che la maggioranza di noi se ne sbatte di tutto, che i governi sono tutti uguali, ma noi che riusciamo ad alzare la testa e vedere in realtà cosa succede, non ditemi che dobbiamo abbassarla, perchè siamo una minoranza. Alla fine ci rimettiamo anche noi, non è che il fatto di dire io ci ho provato, ci salva dal mucchio, è continuando a provare che alla fine si ottengono dei risultati, vedi quello che sta facendo Grillo, allora lui è un p...a! lo fa per soldi? pensi che lo faccia solo per soldi, come per noi il nostro lavoro,gli dà da mangiare. Dalla tua denuncia non vedo via di uscita e i potenti come Berlusconi campano su persone che mollano e che dicono "tanto non cambierà mai niente" per noi ma non per LUI.

Anna P. 23.10.05 11:31| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno. MI CHIAMAO STEFANO BOCINI E ABITO A GENOVA.VOLEVO SOLO INFORMARE BEPPE,UN MIO CONCITTADINO CHE UN PREMIO NOBEL HA FATTO UN PRODOTTO PER TUTTI...QUESTO NON è UNA PUBBLICITA' !!!!
SCRIVETEMI !!!!!

Il Dott. Lou Ignarro, premio Nobel per la Medicina nel 1998, collabora da qualche tempo con l’azienda Herbalife International.

É con immenso piacere che ti comunico che nella città di Rimini, proprio questo mese, il Dott. Ignarro ha lanciato per l’Italia e parte dell’Europa un prodotto rivoluzionario per la prevenzione delle malattie cardiovascolari.

È un prodotto totalmente naturale che si basa su aminoacidi e vitamine antiossidanti, una combinazione di ingredienti appositamente studiata per stimolare la produzione di OSSIDO NITRICO all’interno del nostro organismo.

Il suo nome è NITEWORKS!!!!

Una tisana unica al mondo che serve per combattere:

• malattie cardiovascolari;
• arterio sclerosi;
• trigliceridi;
• colesterolo;
• problemi di circolazione;
• insonnia;
• cali di energia, anche a livello sportivo.

Tutto questo con una semplice bevanda serale, per altro di ottimo gusto!

Ecco alcune testimonianze di persone che utilizzano già NITEWORKS e che hanno ottenuto grandi risultati (il prodotto è già stato lanciato da tempo negli USA):
• Adriano Allegretti – Torino – migliorato resistenza e recupero sportivo – più energia – pronto risveglio mattutino;
• Maria Teresa Taramasco – San Bartolomeo al Mare – maggiore concentrazione ed energia durante tutta la giornata;
• Nadia Bonelli – Diano Marina – migliorata circolazione delle gambe;
• Emilio Sottile – Bordighera – molta energia – concentrazione

Ora … mantenersi giovani non è più un sogno!!!!!

Dopo aver letto attentamente l’opuscolo non esitare a chiamarmi, sarò felice di condividere con te una buona Tisana NITEWORKS e rispondere a tutte le tue domande, per ora ti auguro una fantastica giornata. CHIAMA IL 02.30330485
MR.HERBALIFE@TISCALI.IT


secondo me quello che fa il tg4 la notte....
lo idco zitto zitto....
..è di sinistra!
ahahahhahh
si vede dalla faccia
che grande
ahahahhahaha

davide visentin 23.10.05 01:31| 
 |
Rispondi al commento

Ho appena visto una cosa della quale sono rimasto sconvolto.
Ho visto un file pps dove si vede che fanno gatti bonsai. In pratica mettono dei gattini dentro dei baratoli e li alimentano via un tubicino. Mi sono detto ma questo è una fesseria, dai!!! C'era un sito internet e sono andato a controllare, ed è vero. Ma siamo tutti veramente pazzi???
Il sito è questo http://www.bonsaikitten.com/
Io no ho parole

boccia martin 23.10.05 01:05| 
 |
Rispondi al commento

Scusate ho postato di fretta e ho dimenticato almeno di nominare a chi va la risposta.
Il destinatario probabilmente ci sarebbe arrivato da solo, ma altri magari no.

Ciao Christian Noro

Luigi R. 23.10.05 00:41| 
 |
Rispondi al commento

Mi dispiace per te Luigi, ma non è questo il punto! Tutte le trasmissioni Rai le hai pagate in parte tu col tuo canone. Con gli ascolti che fa Celentano però le entrate superano di gran lunga le uscite e quindi sono da ritenersi un ottimo investimento.

certamente, e non tutte mi piacciono, ma se la mettiamo solo sul lato economico allora possiamo invitare cani e porci (e forse qualche volta capita).
Quello che non mi è piaciuto della trasmissione è il fatto che se Celentano non avesse potuto parlare sarebbe andato in crisi il Governo!!!! (il che sarebbe stato un scotto che avrei anche pagato volentieri).
È l'enfasi con cui è stata presentata la trasmissione che mi ha dato "noia", e questo indipendentemente da chi l'avesse presentata.
Ciao a tutto il blog.
Luigi

Un saluto a Beppe e a tutto il Blog


Luigi R. 23.10.05 00:37| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
come ben sai, visto che sei genovese come me, qui a Genova si fa un gran parlare della costruzione della moschea di Cornigliano,tu cosa ne pensi?
Io a Cornigliano ci lavoro (sono spazzino, pardon OPERATORE ECOLOGICO), perciò ne sento di tutti i colori, addirittura l'On.Plinio avrebbe detto che la moschea non si intonerebbe con il panorama del quartiere, PANORAMA?! forse gli abitanti hanno mai visto un altro panorama che non fosse l'italsider con il suo "pittoresco" altoforno?
Non parliamo dei leghisti che continuano a parlare di tradizioni in pericolo, come se i mussulmani una volta costruita la moschea costringessero tutti a frequentarla, inoltre volevo fare un'appunto, certamente tu sai che Cornigliano è l'unico quartiere di Genova dove se parli genovese non ti capisce nessuno, voglio dire che la maggior parte degli abitanti o è straniera(sud americana) o di origini meridionali quegli stessi meridionali che fino a qualche anno fa erano nel mirino del "senatur & co" e che in massa alle ultime regionali hanno dato il voto alla lega sperando che li protegga dal pericolo islamico, dimenticandosi di quando i seguaci de l'On Bossi chiedevano che costoro imparassero il dialetto della città di residenza per potervi continuare a viverci.
Il luogo dove dovrà sorgere la moschea è un capannone abbandonato (ex fabbrica o carpenteria metallica, non ricordo) all'inizio di via Coronata e l'unica vera ragione, secondo me, per cui si debba cercare un altro sito e la viabilità, inoltre la comunità mussulmana è la legittima proprietaria dell'edificio in questione e se non sbaglio la costituzione italiana parla abbastanza chiaro sui luoghi di culto, o no?


Marco Marchese 22.10.05 23:09| 
 |
Rispondi al commento

Ci ho pensato molto prima di scrivere ma ora non ne posso piu'. Noi italiani abbiamo il governo che ci meritiamo. Siamo un popolo di menefreghisti, di cafoni, di stupidi, di pecoroni. La parola d'ordine sembra essere "a chi lo metto in c**o oggi". Berlusconi pensa ai suoi interessi e tutti reclamiamo. Quando il coglione di turno ci passa davanti al semaforo (sorpassandoci dalla corsia che prevede una svolta) non diciamo niente. Lui fa la stessa cosa di Berlusconi: ci frega.
Ci sono state le primarie della sinistra. La maggioranza dei voti e' andata ad un cretino che non capisce niente e, soprattutto, io non capisco quando parla. Il TG ha detto che c'erano anche degli sconosciuti che si sono candidati. Ma siccome nessuno li conosce non hanno preso voti. Noi i voti li diamo solamente alla gente che conosciamo, non importa che questa gente ci abbia fregato per anni. Complimenti.
Io ho vissuto per molti anni all'estero e mi vergognavo di essere italiano. Ora che sono tornato in Italia mi vergogno ancora di piu'. Una volta ho cercato di organizzare una manifestazione contro questo governo e mi sono sentito deridere. Ora non ci provo piu'. Siamo l'unico paese (si', p minuscola) al mondo col partito socialista a destra....
Mi sembra di capire una cosa: la maggior parte di voi, in questo blog, crede che basta esservi iscritti per assolvere ai doveri di cittadino. Bel senso di responsabilita'. E intanto che noi scriviamo tutte queste belle frasi i nostri DIPENDENTI di stanno impoverendo e si stanno arricchendo. Io lo ripeto ancora una volta: abbiamo il governo che ci meritiamo. Se non lo volessimo l'avremmo gia' mandato a casa. Governi ben piu' tosti di questo sono stati sbalzati (Chile, Russia, Germania Est, Romania, Argentina).
E il prossimo governo sara' identico a questo. Con gli stessi stipendi, le stesse persone e noi... noi sempre piu' poveri ed incazzati a scrivere sui blog e pensare di aver cosi' risolto il problema....

Mauro Lauro 22.10.05 22:32| 
 |
Rispondi al commento

il sito che io vi suggerisco è www.libreriadelledonne.it , conosco il sito censurati.it,c'è da perdersi c'è di tutto e il
contrario di tutto ...a mè sembra un pò fascista !!!
un saluto a tutti.

rosa piantoni 22.10.05 21:58| 
 |
Rispondi al commento

ciao Beppe, è da poco che legge il tuo sito, sono una donna di 54 anni, faccio l'operaia in un fabbrica tessile del gruppo Zucchi-Bassetti,gruppo che stanno smantellando. 37 anni di fabbrica per mè ha significato molto. La forte relazione con le mie compagne di lavoro ha permesso una continua contrattazione, che ha migliorato con gli anni la condizione di vita e di lavoro.Ho imparato che posso contare solo a partire da mè confrontandomi con altri e altre,da anni ho capito che è sbagliato e controproducente delegare ad altri( sindacato e partiti)la risposta da dare ai probblemi che quotidianamente ti si presentano.Il sindacato è solo uno strumento di cui ho ancora bisogno .

rosa piantoni 22.10.05 21:40| 
 |
Rispondi al commento

" questo secolo volge ormai alla fine , saturo di parassiti senza dignità , mi spinge solo ad essere migliore con più volontà "

Ho sentito il bisogno di iscrivermi al Blog ed esordire citando qualche verso del maestro Franco Battiato.

Concludo dicendo che ho apprezzato il nuovo programma di Celentano, tuttavia la prima cosa(a dir poco utopistica..) che mi è venuta in mente vedendolo, è stata:
..... come sarebbe bello un programma del tipo "GRILLO-POLITIK" sulla rete nazionale....


Michele Promenzio 22.10.05 19:35| 
 |
Rispondi al commento

" questo secolo volge ormai alla fine , saturo di parassiti senza dignità , mi spinge solo ad essere migliore con più volontà "

Ho sentito il bisogno di iscrivermi al Blog ed esordire citando qualche verso del maestro Franco Battiato.

Concludo dicendo che ho apprezzato il nuovo programma di Celentano, tuttavia la prima cosa(a dir poco utopistica..) che mi è venuta in mente vedendolo, è stata:
..... come sarebbe bello un programma del tipo "GRILLO-POLITIK" sulla rete nazionale....


Michele Promenzio 22.10.05 19:34| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi a proposito di Libertà.........
Io sono di Roma e da qualche tempo è apparso su un canale della TV "CANALE ITALIA" sono andata sul sito per curiosare ed ho scoperto una bella cosetta che non sapevo e di cui non parla nessuno.
Il proprietario e un certo LUCIO GARBO così non sapendo chi fosse ho messo il suo nome nel motore di ricerca ed è uscito questo sito http://www.europaquotidiano.it/site/view_art.asp?id=10013
Un'altra vergogna dei nostri dipendenti!!!!!
CHE SCHIFO!!!!!!
Sonia , Roma

Sonia Prosperi 22.10.05 18:56| 
 |
Rispondi al commento

Ciao, credo che basti un uomo a fare la differenza, e grazie a Dio, ce ne sono parecchi, che capiscono cosa sta succedendo ma purtroppo non sono abbastanza. Vorrei capire, perchè stanno facendo tutto questo, mi riferisco hai vari governi, perchè ci usano per i loro scopi e non capiscono che comunque anche loro avranno fine come noi, a cosa vogliono arrivare? quanti soldi vogliono accumulare? ma alla fine a cosa gli servono? anche Berlusconi stesso cosa vuole? l'eternità? qualcuno gli può dire che non gli spetta!! Voi che siete piu infomati di noi piccoli cittadini inutili, come mai è scoppiato questo panico sull'influenza aviaria, da un giorno con l'altro pare sia scoppiata questa "PANDEMIA" ma è tutto vero? o stanno cercando di farci passare qualcosa che noi non sappiamo ? è questo che mi fa paura non essere sicura che mi diano le vere informazioni che possano aiutare le persone a capire, cosa possiamo fare per fermarli cosa possiamo dire e a chi dobbiamo dirlo perchè si fermino tutti, stiamo morendo e loro pensano hai soldi, se qualcuno mi sta leggendo vi prego facciamo qualcosa finchè siamo in tempo non posso pensare di lasciare tutto in mano agli altri e guardare passivamente che distruggano tutto; la vita è una ,e sopratutto è nostra, nessuno deve decidere per noi, sopratutto quelli che decidono ora, sono nata libera ho vissuto libera non voglio morire per mano di altri,ma sopratutto voglio capire se una piccola persona come me può fare la differenza ...ANNA

ANNA PALUMBO 22.10.05 18:39| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,ti do del tu perche' penso tra amici ci voglia e io ti considero tale.ho seguito tutti i tuoi spettacoli dal lontano(si fa per dire)1994 a Montagnana (PD) e poi via via tutti gli spettacoli fatti a Verona;io abito in provincia (Legnago).Purtroppo quest'anno nn ho potuto essere presente e cosi'ho dovuto comperare il dvd.Lo sto' guardando a piccole dosi potrei fare un infarto sentendo le schifezze che stanno succedendo in italia;sono arrivato a dove parli della classifica fatta dalla casa della o delle liberta'(nn mi ricordo in inglese),e questo mi ha fatto ripensare alla trasmissione di Celentano.Sentire del noce che si autosospende perche' nn in grado di gestire tutta la faccenda mi ha fatto veramente schifo,come mi sta' facendo schifo l'accanimento di queste sere alla tv sulla trasmissione.Ieri sera in una trasmissione il ministro delle innovazioni e tecnologie(mi sembra) attaccava duramente la lista dei paesi + liberi al mondo fatta vedere da Celentano dove ci mette al 74° posto e in parziale liberta';ecco il collegamento al tuo spettacolo di Roma con Celentano.In questa settimana ho sentito di tutto e di piu' un vero accanimento contro chi vuol essere libero di esprimersi e di far sapere la verita',perche' questa verita' noi nn la dobbiamo sapere,e diceva ritornando al ministro che era una vera e propia bestemmia quella detta da celentano.Ora capisco perche'tanti personaggi come te nn hanno + potuto esercitare la loro professione in tv;perche' siete scomodi,la verita' è scomoda. io nn posso far altro che seguirti per quel che posso ma mi dispiace di nn poter far niente di concreto,giorni fa' ho persino pensato di andar via dall'italia e mi e' tornata in mente la vacanza fatta in mar rosso,ho pensato persino che forse tra i due mali:(l'islam e i nostri politici preferisco il primo).In fondo qui' in italia chi pensa + al bene di noi cittadini? stanno tutti a magna' e a spillarci soldi dalla busta paga.Io posso dirti continua cosi'.Ciao Marco

Marco Zambrini 22.10.05 18:25| 
 |
Rispondi al commento

Quote:
Mi spiace per te Filippo (ma pricipalmente spiace a me), in questo caso Liguori ha proprio ragione.
Che Celentano abbia ragione o no non disquisisco, ma lo "stipendio" in parte l'ho pagato io con il mio canone.
Mediaset cercherà di abbindolarmi, influenzarmi, mi prenderà anche in giro, ma almeno lo fa gratis!!!
*******************************************************************


Mi dispiace per te Luigi, ma non è questo il punto! Tutte le trasmissioni Rai le hai pagate in parte tu col tuo canone. Con gli ascolti che fa Celentano però le entrate superano di gran lunga le uscite e quindi sono da ritenersi un ottimo investimento.

Un saluto a Beppe e a tutto il Blog

Christian Noro 22.10.05 13:34| 
 |
Rispondi al commento

Quote:
Mi spiace per te Filippo (ma pricipalmente spiace a me), in questo caso Liguori ha proprio ragione.
Che Celentano abbia ragione o no non disquisisco, ma lo "stipendio" in parte l'ho pagato io con il mio canone.
Mediaset cercherà di abbindolarmi, influenzarmi, mi prenderà anche in giro, ma almeno lo fa gratis!!!
********************************************

Mi dispiace per te Luigi, ma non è questo il punto! Tutte le trasmissioni Rai le hai pagate in parte tu col tuo canone. Con gli ascolti che fa Celentano però le entrate superano di gran lunga le uscite e quindi sono da ritenersi un ottimo investimento.

Un saluto a Beppe e a tutto il Blog

Christian Noro 22.10.05 13:31| 
 |
Rispondi al commento

Cari amici,

Poche settimane fa ho visto "Viva Zapatero" di Sabrina Guzzanti, da qualche mese seguo quasi quotidianamente il tuo blog e da ormai un anno vivo meravigliosamente senza la tv!
dopo il film di Sabrina sono uscita dal cinema arrabbiatissima, come credo tutti quanti, e ho pensato che si rende assolutamente necessario un gesto di protesta pubblico da tutti noi che ci sentiamo privati della nostra dignità da questo governo e dai nostri dipendenti...Gaber diceva:" un'idea un concetto un'idea finchè resta un'idea è soltanto un'astrazione, se potessi mangiare un'idea avrei fatto la mia rivoluzione..."...e per questo è bene agire nel proprio piccolo, cambiare le proprie abitudini di consumatore e i propri stili di vita....ma Gaber diceva anche:"La libertà è partecipazione!!!!" quindi è necessario un passo in più un atto pubblico...finchè non è troppo tardi...
la proposta è: scegliamo un giorno per spegnere insieme la televisione...visto che per molti siamo telespettatori e non persone...dimostriamo il contrario...e magari organizziamo proposte alternative nelle nostre città...io sono di Modena e lì ho un'associazione quindi posso tentare di organizzare la cosa lì e forse con l'aiuto di altri anche a Venezia perchè ci vivo...altri che leggono questo blog abitano in altre città d'Italia...ognuno potrebbe prendersi la responsabilità della propria città e tentare...e magari, Beppe Sabrina e altri potrebbero aiutarci.
Mi rendo conto che è un'impresa ardita ma, come fa Beppe, se chi dovrebbe tutelare la democrazia e la libertà, di espressione e informazione in primis, (opposizione, giornalisti ecc.)non lo fa...bisogna che noi ce ne assumiamo la responsabilità!
da soli sembra impossibile...ma insieme...
grazie beppe
silvia

Silvia Boschi 22.10.05 10:32| 
 |
Rispondi al commento

Oggetto: Parlamento Pulito
1) Nessun rilievo sugli stipendi dei Parlamentari, gli amministratori di un condominio di 57 milioni di persone devono guadagnare bene ... MA
2) Un membro eletto in Parlamento non può svolgere nessuna altra attività direttamente o indirettamene per tutta la durata del mandato pena la immediata decadenza dello stesso;
3) Un membro eletto in Parlamento deve essere presente ad ogni seduta dello stesso. Come per i lavoratori dipendenti alla prima assenza ingiustificata viene richiamato, lo stesso alla seconda, alla terza decade dal mandato;
4) Un membro eletto in Parlamento , sorpreso a votare per un collega assente decade dal mandato insieme al collega analogamente a quanto accade al lavoratore dipendente che timbra il cartellino per un collega.
Grazie
Armando Rinaldi

Armando Rinaldi 22.10.05 00:43| 
 |
Rispondi al commento

caro Grillo non so perchè mi è venuta voglia di scriverti, forse sono un po' triste e molto amareggiata e me la prendo anche con te...tutto ciò che tu dici è talmente scontato e talmente palese (proprio tutto credimi) che mi sembri un predicatore assatanato che cerca di irretire le masse,pensando di poter praticare un innesto buono al loro cervello, ancora non hai capito che la maggior parte delle persone è ignorante e vuole restare così? la dimostrazione ce l'hai ogni giorno con il comportamento dei comuni mortali e bada bene ti sto parlando di comunissime e banalissime azioni quotidiane che sono alla base di una semplice buona educazione pubblica e privata, di conseguenza come puoi pensare che persone simili possano contribuire a migliorare la nostra società a dare mandato ad altre persone per gestire l'affare pubblico?a parer mio dovresti partire molto più dal basso a fare le tue analisi finanziarie, economiche e sociologiche non attaccando e sputtanando solo i potenti personaggi delle suddette categorie, ma additare alla pubblica vergogna la maleducazione e l'inciviltà della gente comune ma forse è meno eccitante del colpire i potenti e famosi del mondo. cosa ne dici? io sono convinta che si debba sempre partire dalle piccole cose per fare quelle grandi

Cara Renata come hai ragione!!!!!!!!!!!!!!!
******************************
adesso ho visto una videolettera di Liguori su tgcom indirizzata a Celentano, sono rimasto basito.......
addirittura dire che è un programma che è costato una cifra usando i soldi del canone Rai.
******************************
Mi spiace per te Filippo (ma pricipalmente spiace a me), in questo caso Liguori ha proprio ragione.
Che Celentano abbia ragione o no non disquisisco, ma lo "stipendio" in parte l'ho pagato io con il mio canone.
Mediaset cercherà di abbindolarmi, influenzarmi, mi prenderà anche in giro, ma almeno lo fa gratis!!!

Luigi R 21.10.05 19:21| 
 |
Rispondi al commento

Era bello lo spettacolo di Celentano? bho...penso che siamo così avvezzi ai ritmi della moderna comunicazione televisiva che uno spettacolo in gran parte noioso, lungo, stonato (Adriano, mi cadi su Azzurro?) che però spiazza le nosttre attese ci è sembrato bello o per lo meno interessante.
Il fatto più tremendo è che ci meravigliamo perchè qualcuno fa vedere in video ciò che chiunque può trovare sulla rete ogni giorno. forse i fruitori di questo mezzo sono ancora pochi e quindi sono ancora nicchia e non massa come le casalinghe di unomattina cui vuol friggere il cervello il cavalierino....
presto saremo massa però. però quando saremo massa anche questi spazi forse si restringeranno perchè caleranno i grandi comunicatori per tentare di farci vedere l'invisibile. ed allora noi scapperemo in altre nicchio che io oggi non riesco ad immaginare oppure ci arroccheremo a difesa del fortino.
ma questo sarà possibile solo se ci attrezzeremo per capire e resistere, schivare e resistere, respingere e resistere.

gustavo deperu 21.10.05 19:00| 
 |
Rispondi al commento

adesso ho visto una videolettera di Liguori su tgcom indirizzata a Celentano, sono rimasto basito.......
addirittura dire che è un programma che è costato una cifra usando i soldi del canone Rai.
A voi i commenti

filippo bonura 21.10.05 18:19| 
 |
Rispondi al commento

caro Grillo non so perchè mi è venuta voglia di scriverti, forse sono un po' triste e molto amareggiata e me la prendo anche con te...tutto ciò che tu dici è talmente scontato e talmente palese (proprio tutto credimi) che mi sembri un predicatore assatanato che cerca di irretire le masse,pensando di poter praticare un innesto buono al loro cervello, ancora non hai capito che la maggior parte delle persone è ignorante e vuole restare così? la dimostrazione ce l'hai ogni giorno con il comportamento dei comuni mortali e bada bene ti sto parlando di comunissime e banalissime azioni quotidiane che sono alla base di una semplice buona educazione pubblica e privata, di conseguenza come puoi pensare che persone simili possano contribuire a migliorare la nostra società a dare mandato ad altre persone per gestire l'affare pubblico?a parer mio dovresti partire molto più dal basso a fare le tue analisi finanziarie, economiche e sociologiche non attaccando e sputtanando solo i potenti personaggi delle suddette categorie, ma additare alla pubblica vergogna la maleducazione e l'inciviltà della gente comune ma forse è meno eccitante del colpire i potenti e famosi del mondo. cosa ne dici? io sono convinta che si debba sempre partire dalle piccole cose per fare quelle grandi.

RENATA MUSSO 21.10.05 18:11| 
 |
Rispondi al commento

Avete sentito la notizia...
A Singapore varata nuova legge Precrimine!!!
"Le nuove opzioni a disposizione della polizia di Singapore si devono ad una legge approvata dal Parlamento, denominata "Computer Misuse Act", che offre all'Esecutivo una enorme quantità di poteri di azione preventiva. In particolare possono essere perseguiti coloro che si ritiene possano minacciare l'integrità delle infrastrutture informatiche e mettere a rischio la sicurezza nazionale, la Difesa, i rapporti internazionali o la fornitura dei servizi essenziali."

Marco Gallo 21.10.05 15:53| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
ieri ho visto il programma di Celentano come altri qui nel BLOG... e purtroppo mi dispiace contraddire parte degli interventi con critiche positive nel confronto del Programma e del suo presentatore.
Niente di nuovo secondo me... solo la carota per far vedere che anche loro "quelli che ci guidano", che sono buoni e non fanno censura... insomma la carota dopo 4 anni di bastonate.
Quando Celentano ha detto che il Papa era Rock... ho spento la TV e sono andato a letto.
Ancora non si è accorto il caro Celentano che la chiesa ha in mano le redini del nostro paese, e che ora ci sta portando nuovamente nel medioevo.

Saluti a tutti
Francesco

Francesco Che 21.10.05 13:53| 
 |
Rispondi al commento

Ola ermanos !!!
Anche io ritengo che la poca dimestichezza e la diffidenza di gran parte della popolazione italiana nei confronti della rete e delle tecnologie telematiche costituisca un oggettivo ostacolo verso una maggiore acquisizione di consapevolezza e penso che Beppe avrebbe dovuto presenziare allo show di Celentano...Soltanto vorrei nn caricare Beppr di responsabilità troppo grande per lui...lui ha acceso la miccia...il compito di propagare questo fuoco che ci anima ora spetta a noi...dobbiamo renderci capaci di elaborare forme concrete di mobilitazione che partano dai contesti locali...un pò come fanno i nodi della Rete Lilliput...con il contributo di tutti possiamo diventare una forza politica costituente...Un abbraccio a tutti...SO LONG

Riccardo Leandri 21.10.05 13:43| 
 |
Rispondi al commento

CIAO RAGAZZI,

AVETE VISTO IL SERVIZIO DI STUDIO APERTO CHE PARLAVA DELLA TRASMISSIONE DI CELENTANO?..............HANNO DETTO CHE LA TV è SEMPRE STATA LIBERA E CHE CELENTANO NON HA FATTO VEDERE NIENTE DI NUOVO,DICENDO Ciò MANDAVANO IN ONDA SPETTACOLI DELLA GUZZANTI E DI MARCORE RISALENTI A CIRCA CINQUE ANNI Fa!!! CHE NE PENSATE? IO DICO CHE CELENTANO è IL PRIMO DOPO ANNI AD AVER AVUTO IL CORAGGIO DI TORNARE IN TV A PARLARE DI POLITICA SERIA CRITICANDO L’OPERATO DEI NOSTRI DIPENDENTI,COSì COME SI DOVREBBE FARE IN UNA DEMOCRAZIA CHE SI DICHIARI TALE!!! SONO ANNI CHE CI PROPINANO C…..TE COME REALITY GOSSIP E ALTRI SEDATIVI PER TENERCI BUONI!!! BASTA MANDIAMO A CASA QUESTO GOVERNO TIRANNO!!!! CIAO!!!

sandro santaiti 21.10.05 13:09| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno a tutti. Ho visto con molto piacere lo spettacolo di ieri sera di Adriano Celentano. Finalmente dopo anni una trasmissione degna di questo nome. Invece sono veramente dispiaciuto delle feroci polemiche che alcuni dirigenti rai hanno sollevato ancora durante la messa in onda del programma. Come sempre ho dovuto raffredare i miei animi prima di eprimere un'opione. Ho riflettutto è ho pensato a un pò di cose. Partiamo dalla prima: tempo fà qualcuno definiva la rai "un servizio pubblico che deve rivolgersi ai cittadini, e che non deve essere strumentalizzato ad uso dei conduttori/giornalisti"
Ora mi chiedo, se il 50% delgi utenti hanno scelto di guarda un programma "politicamente orientato", non è la prova tangibile che sia quello che gli utenti vogliono? Ma questa osservazione può essere facilmente contestabile, in quanto qualcuno potrebbe facilmente far notare che la tv pubblica, non deve indirizzarre "politicamente". Per tanto non voglio soffermarmi. Seconda pensiero: quante volte si è detto che la rai è un'azienda? che è necessario costruire e strutturarla come un'azienda. Strano però che da ieri sera, un programma che ottiene il miglio risultato di sempre, venga così tanto contestata.. immaginate i guadagni che deriveranno dalla vendita dei prossimi spazii pubblicitari. Non è questo l'obiettivo di un'azienda? Ma scometto che anche questa volta si potrebbe contestare che la rai deve fare servizio pubblico...
Voglio in fine ricordare che i rpincipio su cui è stata costruita e fondata la Rai sono: informare, educare e in fina divertire. Questi erano, in ordine di importanza, i principi che dovevano guidare la tv pubblica italiana. Principi presi in prestito da un'altra televisione pubblica europea, che a differenza di quella italiana, continua a èerseguire con tenacità. La BBC.
Se volete saperne di più vi consiglio Storia della televisione Italia di aldo grassi.Spero di aver con le mie osservazioni stimolato altre domande e non aver dato risposte. Grazie

Matteo Attini 21.10.05 12:39| 
 |
Rispondi al commento

Adriano ieri sera mi è piaciuto tantissimo....finalmente qualcuno che in italia cerca di far aprire gli occhi a noi italiani, le ha suonate a destra e sinistra con la speranza che qualcosa cominci a cambiare in questo paese. Non mi aspettavo e mi ha fatto molto piacere constatare che anche tu beppe sei stato invitato da celenato a partecipare alla sua trasmissione. So che hai validissimi motivi per non andare ma perchè non ci ripensi ed anche tu ti presenti in tv anche per pochi minuti a dire la tua??? Tantissima gente ha bisogno delle tue parole....Continua così perchè per me come per tante persone ormai sei un punto di riferimento unico.

Michele Colavito 21.10.05 11:13| 
 |
Rispondi al commento

Non ho mai scritto perchè le mie idee erano sempre ottimamente presentate da altri presenti, ma vi leggo da molto.
Volevo solo urlare: FINALMENTE UN PO'DI TV CHE SI POSSA GUARDARE! grazie celentano! mi hai ridato un po' di fiducia... qualcuno riesce ancora a dire qualcosa di scomodo(=vero) per tutti, destra e sinistra... e pure centro.
Quando cornacchione ha definito dittatore "il nano" mio padre ha detto: "domani silvio chiama bush e gli dice di bombardarci...". Non gli veniva una battuta tanto carina dall' 81... pure lui è migliorato di umore guardandolo.
e grazie anche a Beppe,...
(quello di zapatero, zapatera era crozza... se nn sbaglio... [quando faccio il saputello di solito sbaglio, quindi non aggreditemi se ho preso un personaggio per un altro..:-])

"ascolta sempre solo musica vera... cerca sempre, se puoi, di capire..."

riccardo novara 20.10.05 23:07| 
 |
Rispondi al commento

sto guardando Celentano e mi dispiace che tu non ci sia ho acoltato la lettera che hai scritto a Celentano e hai pienamente ragione e non esssere andato ad ogni modo spero che anche tu lo stia vedendo perchè è veramente speciale e nonostante la sua labile memora riesce ancora a mettere tre parole una in fila all' altra e a farci ridere e riflettere come cerchi di fare tu spero che almeno lui venga risparmiato e riesca a rimanere addirittura fino alla sua ultima puntata


Roberto

PS scusate se ci sono errori di otrografia ma ho solo 14 anni (faccio il classico)

roberto noto 20.10.05 23:06| 
 |
Rispondi al commento

Zapatero Zapatera, sognavo Che Guevara e invece c'e' Bordon... GENIALE quello lì... Ma da dove viene?

Alessandro

Alessandro Piemonti 20.10.05 22:14| 
 |
Rispondi al commento

Beppe,sto guardando Celentano, non ci credo. Il diktat bulgaro...e poi ora c'è...Santoro c'è!Ricordi cosa ti dissi durante l'intervista ad Alghero? Mi sembra pazzesco... Santoro dice "io non voglio il tuo microfono, ma il mio. Finchè non avrò il mio non mi sentirò la persona che voglio essere"...e ora, ora chiede a Celentano "una manciata di secondi"... e dice "viva la fratellanza, viva la libertà"...si rivolge alle figlie. Ho i brividi...sembra quasi una bestemmia, forse perchè non ci siamo più abituati. C'è speranza? E' già andato via...no... pochi secondi, ma sembra un miracolo. Celentano prenderà il suo posto? Ora Cornacchione...non poteva durare molto...un piccolo sprazzo di giustizia.
Un in bocca al lupo a tutti noi.
Serena, Alghero

Serena 20.10.05 22:06| 
 |
Rispondi al commento

Beppe,sto guardando Celentano, non ci credo. Il diktat bulgaro...e poi ora c'è...Santoro c'è!Ricordi cosa ti dissi durante l'intervista ad Alghero? Mi sembra pazzesco... Santoro dice "io non voglio il tuo microfono, ma il mio. Finchè non avrò il mio non mi sentirò la persona che voglio essere"...e ora, ora chiede a Celentano "una manciata di secondi"... e dice "viva la fratellanza, viva la libertà"...si rivolge alle figlie. Ho i brividi...sembra quasi una bestemmia, forse perchè non ci siamo più abituati. C'è speranza? E' già andato via...no... pochi secondi, ma sembra un miracolo. Celentano prenderà il suo posto? Ora Cornacchione...non poteva durare molto...un piccolo sprazzo di giustizia.
Un in bocca al lupo a tutti noi.
Serena, Alghero

Serena Orizi 20.10.05 22:04| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe... stai attento
c'è una cosa che credo sia utile precisare:
In Italia i comici devono essere prudenti perché gli intellettuali sono assai severi con la satira, attenti alla virgola e alla minima caduta di gusto. D’altra parte il comico è un mestiere di grande responsabilità.
A differenza del politico e del giornalista, si pretende che sia impeccabile.
C’è solo uno che può dire montagne di sciocchezze, rifiutare il contradditorio anche in periodo elettorale, fare i complimenti ai corruttori e le corna ai ministri, raccontare barzellette sui malati di Aids e sull’olocausto, esaltare Mussolini e i massacri russi in Cecenia, varare le leggi per salvarsi il fondoschiena (vedi la legge elettorale) nel totale silenzio dei nostri bravi bacchettoni.
Questa però è concorrenza sleale.
Altrove ognuno ha il suo mestiere. In America la satira va in onda in prima serata e Michael Moore, nel ricevere l’Oscar, tiene un comizio satirico in mondovisione contro Bush.
Come la mettiamo...
ai posteri l'ardua sentenza...

Ciao By Paolo

Paolo Miotto 20.10.05 21:14| 
 |
Rispondi al commento

GRILLOOOOO!!!
sta succedendo un fatto insolito!!!
a due ore dall'inizio del programma di celentano rai uno e solo rai uno in tutta la mia zona non si vede più!!!!!
non è un pò strano!!!!
per fortuna che ho il satellite..
comunque potrebbe essere un complotto (visto che c'è anche santoro stasera)verificate se da voi è così
spero di sbagliarmi sennò è il colmo
è proprio dittatura!!!!!

gerardo trapanese 20.10.05 19:22| 
 |
Rispondi al commento

Credo che il dipendente Michele Santoro abbia tradito i suoi elettori con queste dimissioni lampo. Quali istanze del suo elettoratoi ha soddisfatto? Ma è proprio il paladino dell'informazione repressa e depressa dal "portatore nano" ?

Pino Falabella 20.10.05 19:15| 
 |
Rispondi al commento

Credo che il dipendente Michele Santoro abbia tradito i suoi elettori con queste dimissioni lampo. Quali istanze del suo elettoratoi ha soddisfatto? Ma è proprio il paladino dell'informazione repressa e depressa dal "portatore nano" ?

Pino Falabella 20.10.05 19:13| 
 |
Rispondi al commento

Credo che il dipendente Michele Santoro abbia tradito i suoi elettori con queste dimissioni lampo. Quali istanze del suo elettoratoi ha soddisfatto? Ma è proprio il paladino dell'informazione repressa e depressa dal "portatore nano" ?

Pino Falabella 20.10.05 19:13| 
 |
Rispondi al commento

Leggo spesso i contenuti di questo blog e sono sempre più convinto che la colpa di tutto quanto va male nel nostro Paese sia colpa nostra, mia in prima persona, siamo tanto abituati a delegare il nostro potere che non sappiamo più di averlo!
Quando qualcuno mi parla male dei programmi TV rispondo che il modo c'è per fare in modo che migliorino... c'è un bottone rosso su ogni telecomando. Usiamolo! Se le trasmissioni non vengono viste, gli sponsor non mettono i "soldini" sul tavolo e allora qualcuno comincerà a pensare che è ora di cambiare.
Quando ci si lamenta della politica dobbiamo ricordarci in primo luogo di andare a votare e di dare i voti non in base alle promesse ma per quanto i candidati HANNO FATTO.
La nostra è una democrazia rappresentativa quindi tutti quello che ci governano (a tutti i livelli) sono i NOSTRI (degni?) rappresentanti... possiamo licenziarli! Un po' di pepe al culo non può fare che bene.

Gianfranco Bellini 20.10.05 18:44| 
 |
Rispondi al commento

Posto l'articolo pubblicato su libero circa la vertenza Luttazzi/Berlusconi:
"Luttazzi e Travaglio assolti dall'accusa di diffamazione del Premier in "Satyricon"

Di: Malaparte
Luttazzi e Travaglio assolti
Ha detto no a Celentano, Daniele Luttazzi. Ma il giudice ha detto sì a lui e Marco Travaglio, assolti dall'accusa di diffamazione per la puntata di Satyricon, andata in onda su Raidue il 14 marzo del 2001. Nel programma, Travaglio parlò del suo libro, "L'odore dei soldi", in cui si raccontano le ragioni del grande successo economico di Berlusconi.
Dopo quattro anni e mezzo di processo - e quasi altrettanti di ostracismo a Luttazzi in televisione - la decisione. Berlusconi dovrà pagare 100mila euro di spese legali e non ha diritto al risarcimento. Restano altre sette cause per lo stesso evento. Vedremo come andrà a finire. Intanto, presto saranno rese note le motivazioni della sentenza. E i commentatori festeggiano sul blog di Luttazzi."
SPERIAMO CHE SIA L'INIZIO DI UNA NUOVA ERA

Sergio Moccia 20.10.05 17:32| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, so che sei confinato in un limbo in cui sei invisibile, non per causa tua, all'occhio delle telecamere italiane...ma voglio lanciare una provocazione, perchè non chiedi spazio a Celentano, visto che continua a paventare "Carta Bianca" per il palinsesto del suo Programma..
Magari c'è il rischio che t'invita visto che ha annunciato Santoro e forse anche Luttazzi che ormai pensavamo banditi dalla TV.
Grazie per l'attenzione..

Alessandro Filisetti 20.10.05 17:25| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, so che sei confinato in un limbo in cui sei invisibile, non per causa tua, all'occhio delle telecamere italiane...ma voglio lanciare una provocazione, perchè non chiedi spazio a Celentano, visto che continua a paventare "Carta Bianca" per il palinsesto del suo Programma..
Magari c'è il rischio che t'invita visto che ha annunciato Santoro e forse anche Luttazzi che ormai pensavamo banditi dalla TV.
Grazie per l'attenzione..

Alessandro Filisetti 20.10.05 17:24| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, so che sei confinato in un limbo in cui sei invisibile, non per causa tua, all'occhio delle telecamere italiane...ma voglio lanciare una provocazione, perchè non chiedi spazio a Celentano, visto che continua a paventare "Carta Bianca" per il palinsesto del suo Programma..
Magari c'è il rischio che t'invita visto che ha annunciato Santoro e forse anche Luttazzi che ormai pensavamo banditi dalla TV.
Grazie per l'attenzione..

Alessandro Filisetti 20.10.05 17:23| 
 |
Rispondi al commento

Gli "epurati" a parte Grillo, non facevano informazione.
Non la faceva Santoro spudoratamente di parte che faceva i processi in diretta. Non la faceva Enzo Biagi che stimavo molto, ma che a due giorni dalle elezioni chiamava Benigni per un appello a non votare Berlusoni. Non la faceva Luttazzi che pubblicizzava in trasmissione un libro che accusava Berlusconi niente po' po' di meno che di essere il mandante di omici di mafia.
Non la faceva la satira capace solo di spararle grosse. Il giornalismo vero lo fa REPORT che prova ciò che afferma. C'è un vero lavoro giornalistico dietro e non sciocchezze. Grillo ne sa qualcosa. Un lavoro difficile, troppo difficile per i vari Santoro, incapaci di fare vero giornalismo e invece troppo attenti al solo scopo di fare audiens...


Postato da: andrea fioravanti il 17.10.05 15:28


Non sono certo d'accordo nel definire Santoro incapace di fare giornalismo e di non fare informazione.
Santoro, a mio avviso, non è stato epurato perché dichiaratamente di sinistra, per i presunti processi in TV, ma perché ha avuto il coraggio di trasmettere in prima serata, la famosa (per pochi..............) intervista a Paolo Borsellino sulle indagini legate al riciclaggio del denaro mafioso, su un allora sconosciuto immobiliarista milanese: Silvio Berlusconi!
Lodevole il tentativo di Luttazzi, scandalazzato dalla lettura del libro di Travaglio, di fare informazione, presentando gli inquietanti retroscena (mafiosi compresi!) di un candidato alla carica di Presidente del Consiglio.
Su Report...concordo pienamente.
Comunque ti consiglierei la lettura del libro "Intoccabili" di Lodato e Travaglio.

Mila Fozzi 20.10.05 15:29| 
 |
Rispondi al commento

Il colpo di Stato non deve essere necessariamente assistito dall'intervento delle masse né, in grado significativo, dalla forza di tipo militare. Se un colpo di Stato non fa uso delle masse e delle forze armate, quale strumento di potere si userà per prendere il controllo dello Stato? La risposta, in breve, è la seguente: il potere verrà dallo Stato stesso. Tutto il potere, tutta la partecipazione, è nelle mani di una piccola élite istruita, benestante e sicura, e quindi radicalmente differente dalla vasta maggiornaza dei suoi concittadini - praticamente una razza a parte. Il nostro strumento sarà il controllo dei mezzi di comunicazione di massa.

da "Strategia del Colpo di Stato. Manuale Pratico".E.Luttwak.1968.Rizzoli

luigi restaino 20.10.05 15:03| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe,
è la prima volta che scrivo sul tuo blog e vorrei dirti che la possibilità che dai a tutti noi di esprimere opinioni in modo libero e sincero è una cosa UNICA!! a volte penso non ci sia più permesso avere una morale e convinzioni precise e limpide. Vengo da una famiglia politicamente impegnata e fin da bambina mio nonno e mio padre mi hanno insegnato a rispettare le idee altrui, ad affrontare con coraggio e lealtà la vita, ma spesso mi rendo conto che tutto questo diventa sempre più difficile..forse non esistono più gli ideali che sostenevano il loro mondo e questo mi spaventa, perchè non capisco quale sarà il nostro futuro.
Ma credo sia nostro dovere rimanere sempre al nostro posto, senza emigrare, senza perdere la fiducia in noi stessi..sono convinta che riusciremo a fare qualcosa di grande.. xchè già lo stiamo facendo!! sto leggendo da due giorni i commenti raccolti sul blog e devi dire che mi sento molto sollevata xchè mi sono resa conto che ci sono ancora tante persone che hanno voglia di cambiare questo nostro Paese e forse tutto questo non è solo utopia....
a presto
barbara

barbara volpi 20.10.05 14:13| 
 |
Rispondi al commento

se tutte le notizie sono manipolate... noi da dove le apprendiamo? chi in diretta ci sta commentando quel che succede avrà una tendenza di racconto.


a questo punto... di chi fidarci?

lo stesso operatore addetto alla ripresa delle immagini avrà delle direttive da seguire.


come fare a distinguere chi è veramente libero di agire per poi raccontare?


scrivo per la prima volta in questo blog anche se lo seguo e lo leggo oramai da TROPPI mesi.

Ricky Dall'Amico 20.10.05 12:26| 
 |
Rispondi al commento

cao beppe ti volevo informare che oggi il ns dipendente numero 1 e stato finalmente colpito dalla giustizia il processo per diffamazione che aveva imbastito contro luttazzi l'ha perso ed e stato condannato a pagare 100.000 euri che per lui sono briciole ma perlomeno cominciamo dalle briciole...io aprirei una nuova iniziativa per costringere lo stato o chi di dovere ad impiegare questi soldini in modo esemplare...ad esempio redistribuire qualche centesimo per ogni italiano o cose simili...

marco lepore 20.10.05 12:20| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe e cari partecipanti, segnalo il sito di un mensile a cura del Gruppo Abele,di Don Luigi Ciotti, il quale si occupa ormai da decenni della questione MAFIA, parola quasi scomparsa dalle televisioni e dai giornali.
Mi viene in mente ciò che si dice intorno al Male (o al Diavolo): Il Diavolo è molto contento perchè nessuno più crede nella sua esistenza e Lui può dunque fare tutto ciò che gli pare perchè nessuno lo vede e nessuno ci crede più...
Vale lo stesso per la Mafia. E allora, diamo un'occhiata a "Narcomafie" e svegliamoci da questa illusione. www.narcomafie.it

Maria Lama 20.10.05 12:07| 
 |
Rispondi al commento

Solo per dire che mi è venuto da sorridere quando ho letto questo messaggio sull'informazione e la contro informazione.....io da tempo ho memorizzato il tuo blog in una cartella tra i preferiti che ho chiamato "SANA INFORMAZIONE"...non so, mi fa sentire meglio!!
Ciao

Francesca Paci 20.10.05 12:01| 
 |
Rispondi al commento

C'è tanto fermento intorno al programma di Celentano che andrà in onda questa sera.. Perchè il governo si scalda tanto, di cosa ha paura? Di ciò che milioni di italiani potrebbero sentire? Che si rilassi, gli italiani ne hanno abbastanza di lui con o senza Celentano. Io spero proprio che quello di stasera, a prescindere da cosa sarà "svelato", rappresenti un primo passo verso un "risveglio" delle coscienze, sopratttutto di quelle dell'informazione perchè è veramente deprimente dover andar a leggere le testate straniere per sapere ciò che realmente accade nel mio paese

Palagi Grazia 20.10.05 11:36| 
 |
Rispondi al commento

C'è tanto fermento intorno al programma di Celentano che andrà in onda questa sera.. Perchè il governo si scalda tanto, di cosa ha paura? Di ciò che milioni di italiani potrebbero sentire? Che si rilassi, gli italiani ne hanno abbastanza di lui con o senza Celentano. Io spero proprio che quello di stasera, a prescindere da cosa sarà "svelato", rappresenti un primo passo verso un "risveglio" delle coscienze, sopratttutto di quelle dell'informazione perchè è veramente deprimente dover andar a leggere le testate straniere per sapere ciò che realmente accade nel mio paese

Palagi Grazia 20.10.05 11:36| 
 |
Rispondi al commento

Aprite questo link...qualcosa sembra venire alla luce!!!!

http://it.news.yahoo.com/051020/58/3g2g9.html

Angelo Tozzi 20.10.05 10:26| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe e cari amici del Blog
non so bene dove mettere questa notiziola che mi hanno inviato ieri...potrebbe stare in qualsiasi argomento...perchè riguarda, se vogliamo usare una sola parola...ONESTA'.
Bene, andate al link qui sotto e sentite cosa disse Berlusconi nel 2000 a proposito di cambiare in corsa la legge elettorale....
http://www.dariofranceschini.it/audiovideo/berlusconi_bari_2000_09_14.mp3
Bene...io poi vorrei dare un consiglio al centrosinistra per condurre intelligentemente i prossimi mesi e cercare di pulire il parlamento da questa banda di gente scarsamente onesta.
Amici del centrosinistra raccogliete tutte le dichiarazioni soprattutto audi e video...quelle sui giornali qualcuno potrebbe dire che sono state mal interpretate...raccogliete materiale come quello che invito ad andare a sentire e poi usatelo per fare campagna elettorale....usate le loro parole per smascherarli...
Un saluto a tutti.

andrea paina 20.10.05 09:14| 
 |
Rispondi al commento

Ciao, Beppe,
ho appena letto su La Repubblica dell'assoluzione di Travaglio e Luttazzi dall'accusa di diffamazione nei confronti del nano, che anzi è stato condannato al pagamento delle spese legali (evviva!). Ne vogliamo parlare?
A me pare che, ogni tanto, ricordare come è iniziato tutto 'sto schifo possa fare solo bene. In particolare vorrei che tutti potessimo leggere il testo dell'ultima intervista di Paolo Borsellino. Ci pensi tu? Grazie.

Danilo De Girolamo 20.10.05 08:54| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, sono le 5 di mattina, e ho appena finito di vedere il tuo dvd sullo spettacolo di Roma, e di corsa(prima di dormire..) mi sono precipitato sul tuo blog!
Ci sono tante, troppe cose che vorrei dirti-scriverti, essendo io un novello di questo posto, ed essendo altresì affascinato dal tuo modo semplice-efficace-diretto, di presentare i fatti e di dire la verità!
Non penso questo mio post(è così che si chiama, vero..?)avrà risposta, ma io una domanda-annotazione voglio fartela: parlando di informazione, di contro-informazione, di verità e falsità dei medie, o detta più semplicemente della miriade di balle che continuamente ci viene presentata come la fonte di tutte le verità, hai per caso avuto l'occasione di vedere il dvd "9-11 In Plane SITE", diffuso in Italia da Nexus?
Ecco, io l'ho visto, e sto cercando di diffonderlo il più possibile anche fra i miei amici, organizzando anche assemblee pubbliche con la proiezione, perchè mi ha abbastanza choccato, perchè pur presumendo certe cose, e di conseguenza certe menzogne, qui riguardo all'11 settembre, sono proprio messe in bella vista, e la cosa più interessante è che sono le stesse identiche immagini che noi abbiamo visto centinaia e centinaia di volte!
Quello che volevo chiederti era appunto, se avevi avuto l'occasione di visionarlo, e se si cosa ne pensavi!
Spero che prima o dopo potrai rispondermi, anche direttamente nella mia mail, con un ultimo appunto che voglio farti: non mollare, anzi per dirla in modo più consono e vicino a noi"Resisti, Resisti, RESISTI"!

Un tuo giovane(oramai nemmeno molto visti i quasi 23 anni..) ammiratore-estimatore da Cavarzere in provincia di Venezia, Alessandro Crivellin.

Alessandro Crivellin 20.10.05 05:21| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, sono le 5 di mattina, e ho appena finito di vedere il tuo dvd sullo spettacolo di Roma, e di corsa(prima di dormire..) mi sono precipitato sul tuo blog!
Ci sono tante, troppe cose che vorrei dirti-scriverti, essendo io un novello di questo posto, ed essendo altresì affascinato dal tuo modo semplice-efficace-diretto, di presentare i fatti e di dire la verità!
Non penso questo mio post(è così che si chiama, vero..?)avrà risposta, ma io una domanda-annotazione voglio fartela: parlando di informazione, di contro-informazione, di verità e falsità dei medie, o detta più semplicemente della miriade di balle che continuamente ci viene presentata come la fonte di tutte le verità, hai per caso avuto l'occasione di vedere il dvd "9-11 In Plane SITE", diffuso in Italia da Nexus?
Ecco, io l'ho visto, e sto cercando di diffonderlo il più possibile anche fra i miei amici, organizzando anche assemblee pubbliche con la proiezione, perchè mi ha abbastanza choccato, perchè pur presumendo certe cose, e di conseguenza certe menzogne, qui riguardo all'11 settembre, sono proprio messe in bella vista, e la cosa più interessante è che sono le stesse identiche immagini che noi abbiamo visto centinaia e centinaia di volte!
Quello che volevo chiederti era appunto, se avevi avuto l'occasione di visionarlo, e se si cosa ne pensavi!
Spero che prima o dopo potrai rispondermi, anche direttamente nella mia mail, con un ultimo appunto che voglio farti: non mollare, anzi per dirla in modo più consono e vicino a noi"Resisti, Resisti, RESISTI"!

Un tuo giovane(oramai nemmeno molto visti i quasi 23 anni..) ammiratore-estimatore da Cavarzere in provincia di Venezia, Alessandro Crivellin.

Alessandro Crivellin 20.10.05 05:21| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, sono le 5 di mattina, e ho appena finito di vedere il tuo dvd sullo spettacolo di Roma, e di corsa(prima di dormire..) mi sono precipitato sul tuo blog!
Ci sono tante, troppe cose che vorrei dirti-scriverti, essendo io un novello di questo posto, ed essendo altresì affascinato dal tuo modo semplice-efficace-diretto, di presentare i fatti e di dire la verità!
Non penso questo mio post(è così che si chiama, vero..?)avrà risposta, ma io una domanda-annotazione voglio fartela: parlando di informazione, di contro-informazione, di verità e falsità dei medie, o detta più semplicemente della miriade di balle che continuamente ci viene presentata come la fonte di tutte le verità, hai per caso avuto l'occasione di vedere il dvd "9-11 In Plane SITE", diffuso in Italia da Nexus?
Ecco, io l'ho visto, e sto cercando di diffonderlo il più possibile anche fra i miei amici, organizzando anche assemblee pubbliche con la proiezione, perchè mi ha abbastanza choccato, perchè pur presumendo certe cose, e di conseguenza certe menzogne, qui riguardo all'11 settembre, sono proprio messe in bella vista, e la cosa più interessante è che sono le stesse identiche immagini che noi abbiamo visto centinaia e centinaia di volte!
Quello che volevo chiederti era appunto, se avevi avuto l'occasione di visionarlo, e se si cosa ne pensavi!
Spero che prima o dopo potrai rispondermi, anche direttamente nella mia mail, con un ultimo appunto che voglio farti: non mollare, anzi per dirla in modo più consono e vicino a noi"Resisti, Resisti, RESISTI"!

Un tuo giovane(oramai nemmeno molto visti i quasi 23 anni..) ammiratore-estimatore da Cavarzere in provincia di Venezia, Alessandro Crivellin.

Alessandro Crivellin 20.10.05 05:20| 
 |
Rispondi al commento

ASSURDO. Sono un ragazzo di milano di 27 anni che ha la nausea di questa Italia... sono disgustato dalla gente che lavora per comprare cose inutili che vengono bombardate dalla pubblicità... da persone che fanno della propria carriera il loro biglietto da visita... da ragazze che ucciderebbero per fare le VELINE (vi rendete conto: le veline!!)... tratto dal film "fight club": non siamo il lavoro che facciamo, non siamo i vestiti di marca che indossiamo, siamo la canticchiante e danzante merda dell'universo...

Sono 6 anni che non guardo più la TV... mi nausea... la falsità dei presentatori, la superficialità delle trasmissioni, i politici in primis... che schifo.

Poi ho visto te Beppe, la Guzzanti, Santoro, Luttazzi... allora ho pensato: fortuna che c'è ancora chi è capace di battersi per qualcosa... vorrei mandare i vostri spettacoli in MONDOVISIONE per poter aprire gli occhi a chi li ha chiusi da molto, troppo tempo.

Continua così Beppe... noi cercheremo di mostrare la verità a chi ormai è schiavo di una falsa informazione.

Luca Cipani 20.10.05 01:13| 
 |
Rispondi al commento

caro bebbe,
ma si può parlare in rai a mezzanotte del giorno 19 del divorzio di valeria marini da vittorio cecchi gori?dove stiamo andando a finire?pagherei una tassa x te pur di rivederti in tv !

gianluca vezzoso 20.10.05 00:50| 
 |
Rispondi al commento

BASTA BASTA
COMBATTIAMO CON LE STESSE ARMI
IL NANO E I SUOI LECCACULI NON FANNO TRASMETTERE CERTE MANIFESTAZIONI CON IL LORO CATTIVO GOVERNO E NOI NON GUARDIAMO PIU LE LORO 6 (SEI) RETI TELEVISIVE NAZIONALI. CHIUDIAMOGLI I RUBINETTI. TOCCHIAMOLI NEL PORTAFOGLIO

stefano salamone 20.10.05 00:13| 
 |
Rispondi al commento

Io vorrei, caro Beppe, rivederti in TV......magari alla RAI: quella che dovrebbe essere la televisione pubblica, cioè la NOSTRA televisione. Ma se è la nostra, allaora perchè non possiamo decidere noi cosa vedere? Chi ha deciso che tutte le sere sulla NOSTRA televisione ci sia, chessò, Bruno Vespa e non Beppe Grillo?
A queato punto io penso che una bella dimostrazione di democrazia diretta sarebbe quella di far tornare Beppe in TV, sempre che tu sia daccordo Beppe.

Raffaele Gurioli 19.10.05 21:57| 
 |
Rispondi al commento

scusami, sono d'accordo con te per la contro informazione, la televisione corrotta ect. ect. sono perfettamente d'accordo, pero' puoi avere tu un occasione per stravolgere le cose per cominciare a cambiare le carte in tavola. credimi vai da Celentano, stavolta fallo per noi, per favore !!

carla cola 19.10.05 20:57| 
 |
Rispondi al commento

Sono Mariangela Dejana, una studentessa iscritta al più grande ateneo d'Europa: La Sapienza.
Da 9 giorni nella mia università gli studenti di tutte le facoltà stanno portando avanti una protesta contro il ddl Moratti,la riforma universitaria che il 25 Ottobre sarà votata alla Camera dei deputati; se passerà diventerà legge e il mondo universitario subirà grossi cambiamenti soprattutto perchè verrà eliminata l'attuale figura del ricercatore universitario.
Io volevo denunciare il fatto che, nonostante:
- siano state occupate 13 facoltà nel più grande ateneo d'Europa (non accadeva da quindici anni);
- numerosissime università italiane abbiano bloccato la didattica in segno di protesta;
- gli studenti delle università di Firenze, Torino, Pisa, Siena, Perugia, Napoli, Palermo, Cagliari, Reggio Calabria...abbiano occupato le loro facoltà, in modo costruttivo organizzando assemblee, dibattiti, incontri...
- la CRUI(la conferenza dei Rettori delle univerità italiane)abbia minacciato le dimissioni di massa nel caso il decreto legge venisse approvato;
per l'ennesima volta l'informazione non ci mette al corrente di quello che sta accadendo,non parla di una riforma anticostituzionale che nega il diritto alla libera e pubblica ricerca,che invece di migliorare la già precaria situazione dell'università italiana la peggiora con un decreto legge che non prevede alcun finanziamento, ma continua a creare situazioni di precariato che non potranno MAI garantire la qualità del lavoro.
Per questo io faccio appello al sig.Beppe Grillo e a tutti i lettori del blog, chiedendo di combattere(anche sensibilizzando ed informando il numero più grande possibile di persone), per difendere la nostra UNIVERSITà PUBBLICA che ha formato (e continua a formare) menti brillanti e che garantisce ha sempre garantito un'ottima formazione.

Mariangela Dejana 19.10.05 19:00| 
 |
Rispondi al commento

Sono Mariangela Dejana,una studentessa iscritta al più grande ateneo d'Europa: La Sapienza.
Ormai da giorni nella mia università gli studenti di tutte le facoltà stanno portando avanti una protesta contro il ddl Moratti,la riforma universitaria che il 25 Ottobre sarà votata alla Camera dei deputati;se passerà diventerà legge e il mondo universitario subirà grossi cambiamenti soprattutto perchè verrà eliminata l'attuale figura del ricercatore universitario.
Volevo segnalarvi il sito della nostra protesta, per chiunque sia interessato a saperne di più: http://protesta.di.uniroma1.it/twiki/view/Main/WebHome.
Io però volevo denunciare il fatto che, nonostante:
- siano state occupate 13 facoltà nel più grande ateneo d'Europa (non accadeva da quindici anni);
- numerosissime università italiane abbiano bloccato la didattica in segno di protesta;
- gli studenti delle università di Firenze, Torino, Pisa, Siena, Perugia, Napoli, Palermo, Cagliari, Reggio Calabria...abbiano occupato le loro facoltà, in modo costruttivo organizzando assemblee, dibattiti, incontri...
- la CRUI(la conferenza dei Rettori delle univerità italiane)abbia minacciato le dimissioni di massa nel caso il decreto legge venisse approvato;
per l'ennesima volta l'informazione non ci mette al corrente di quello che sta accadendo,non parla di una riforma anticostituzionale che nega il diritto alla libera e pubblica ricerca,che invece di migliorare la già precaria situazione dell'università italiana la peggiora con un decreto legge che non prevede alcun finanziamento, ma continua a creare situazioni di precariato che non potranno MAI garantire la qualità del lavoro.
Per questo io faccio appello al sig.Beppe Grillo e a tutti i lettori del blog, chiedendo di combattere(anche sensibilizzando ed informando il numero più grande possibile di persone), per difendere la nostra UNIVERSITà PUBBLICA che ha formato (e continua a formare) menti brillanti e che garantisce ha sempre garantito un'ottima formazione.

Mariangela Dejana 19.10.05 18:57| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE!
SONO UNO STUDENTE UNIVERSITARIO DI 22, STUDIO AGRARIA ALL'UNIVERSITà DI BARI E DA QUALCHE MESE HO VISTO ALCUNI SPEZZONI DEI TUOI SPETTACOLI.
QUALCHE GIORNO FA HO ACQUISTATO IL TUO DVD E CONTINUAMENTE CERCO DI FARLO VISIONARE AD AMICI E CONOSCENTI.
ALLA FINE DELLO SPOETTACOLO, RESTANO TUTTI A BOCCA APERTA PERCHè SEI UN GRANDE!!
RISPONDO LORO CHE DIRE QUESTO NON BASTA, BISOGNA AGIRE PER RENDERE LA GRANDEZZA E IL CORAGGIO DI UNA PERSONA SERIA, QUALE SEI TU, IN MODO DI VIVERE DI TUTTI.
NOI ITALIANI ABBIAMO IL MALEDETTO VIZIO DI LAMENTARCI DI TUTTO, DI DIRE CHE NON VA MAI BENE NULLA, MA NON ABBIAMO IL CORAGGIO DI AGIRE, DI TIRAR FUORI I C......I!!
GRAZIE PER TUTTO QUELLO CHE FAI E SPERO AL PIù PRESTO DI ASSISTERE AD UN TUO SPETTACOLO IN PUGLIA.

GUARINI COSIMO DAMIANO Commentatore in marcia al V2day 19.10.05 17:45| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, ho visto nel tuo spettacolo di Roma che mandi una mail al Presidente della repubblica (la r è scritta appositamente minuscola) chiedendo di prendere posizioni a proposito della guerra che era stata mascherata come missione di pace: quando la stai inviando dici: " Potranno ignorare tutte le mail da noi spedite ?" "Sì, potranno!!!". Bene, io mi chiedo ma è così normale che questi nostri dipendenti vadano avanti per la loro sporca strada senza ca..re nessuno ? Come si fa ad essere così disonesti, menefreghisti, opportunisti senza neanche uno scrupolo, senza ascoltare il popolo che a gran voce li ha già licenziati TUTTI !!!
Ma che vadano tutti in pensione.... ovviamente con la minima, invece di star lì a non rappresentarci più.... e sopratutto: chi li ha votati questi ? Se vai a vedere i nomi di chi ci governa attualmente capisci tranquillamente che si poteva solamente andare allo sbando!!!! Scusatemi ma mi sono sfogato un'attimo.... anch'io come Beppe conto i giorni alla fine di questa legislatura (o prigionia)... non ne posso più di vedere un sorriso umano che ride quando non c'è niente da ridere.

Un'altra cosa : la gente vorrebbe che tu ti candidassi alle elezioni .... non saresti curioso di vedere in quanti ti votano ? Io sì e sarebbero tanti !!!!!

Grazie per quello che fai .... da anni !!!!!

Giorgio Taurino 19.10.05 17:01| 
 |
Rispondi al commento

RENATINO cioe' DE PEDIS ENRICO DELLA BANDA DELLA MAGLIANA
la salma del boss Enrico - detto Renato - De Pedis è sepolta (tuttora) nella sacra cripta dei santi della Basilica di Sant'Apollinare in Piazza delle Cinque Lune a Roma "grazie" all'autorevole intervento dell'allora cardinale vicario dell'Urbe, Ugo Poletti...>

Più che spiegare alla magistratura, come d'obbligo,i rappresentanti della chiesa dovrebbero dare spiegazioni ai propri credenti che vanno in chiesa a pregare....e chi trovano..il capo della banda della magliana...


questa sarebbe una chiave per saperne di piu' sul caso EMANUELA ORLANDI

sauro mazzante 19.10.05 16:18| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, ormai ti è SCOPPIATO il Blog.

Scrivono sempre gli stessi, fanno inutili polemiche fra loro, replicano a iosa i loro messaggi.

Una iniziativa che poteva essere seria è diventata un ritrovo di logorroici in polemica.

Gnao

Marco Tognon 19.10.05 16:17| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,

non sono riuscuto a postare sul muro del pianto, quindi scrivo qui.
Ho appena scaricato l'intervista completa di radio popolare a Tiziano Terzani http://www.radiopopolare.it/html/iniziative/terzani.htm
non ho trovato sul tuo blog alcun link. Siccome credo che la sua parola riesca a far riflettere le persone e che la sua voce (e non meno il suo accento fiorentino!)riesca a penetrare nella mente on pò offuscata da tanta informazione, che ne dici di dare notizia che è disponibile gratuitamente?

Un abbraccio
David

David Iannilli 19.10.05 14:24| 
 |
Rispondi al commento

Io sarei contento se facessi un sito come il tuo e mi dicessero che fa contro informazione.

Continua così che avrai sempre la mia approvazione.

Saluti

Maurizio Rauzino 19.10.05 12:38| 
 |
Rispondi al commento

Perchè Paolo Mieli non pubblica periodicamente sul Corriere i dati che ha segnalato a Ballarò circa i confronti tra l'aumento dei valori immobiliari negli ultimi anni ed il costo della vita ed i valori degli stipendi o salari con adeguato commento?

giorgio bocci 19.10.05 11:46| 
 |
Rispondi al commento

Il 14 Ottobre a Roma si è svolta la manifestazione (contro la nuova finanziaria che prevede tagli al settore pari al 40%)dei lavoratori dello spettacolo. Per la prima volta (dopo il 1949 che vide in piazza Anna Magnani) TUTTI i comparti del settore si sono mobilitati.La televisione di stato ha praticamente snobbato l'evento, dedicandogli pochi secondi con un servizio scialbo, senza nemmeno citare i numerosi momenti "caldi" del corteo. Noi abbiamo "girato" un servizio con numerose interviste e documentato l'evento.
Vi consiglio vivamente di andarvelo a vedere:
http://www.marte-webtv.net/manlavspett/lavspettintro.htm

edoardo Morello 19.10.05 09:53| 
 |
Rispondi al commento

Siamo nel 2005, quasi 2006, e ancora si sospetta di brogli elettorali?!!
Siamo nel 2005, quasi 2006, e se ti consegnano una scheda già votata con una preferenza diversa da quella che vorresti mettere tu, non dici niente?!!
Siamo in Italia, un paese civile dove nessuno viene più perseguitato per le sue opinioni politiche (o almeno così mi risulta), e non ti ribelli se tentano di farti votare qualcosa che non vuoi?!!
Beh, direi che se accetti passivamente tutto questo, non ti meriti di meglio...
Il "ti" è, ovviamente, generico e impersonale, un prestito dallo "you" inglese...

Ilaria Bertani 19.10.05 05:59| 
 |
Rispondi al commento

ari amici come voi tutti non saprete da più di una settimana molte università italiane sono occupate contro la riforma universitaria Moratt(che sarà discussa in parlamento il 25)i e contro il sistema didattico attuale che con la riforma Zecchino ha smantellato l'insegnamento universitario italiano.
Nella sola università la sapienza di Roma ci sono 10 facoltà occupate!!!
Come accennavo però nessuno sa nulla dell'agitazione.Noi stiamo cercando di far girare la notizia ma i meedia non ci danno ascolto e preferiscono censurarci parlando di Al Bano o di Lapo....
la scorsa settimana abbiamo fatto una manifestazione a Roma bloccando il traffico a piazzale verano,e poi siamo andati fino quasi a piarra della repubblica forzando anche un pò il blocco della polizia, ma nessuno ne ha parlato.
Alla Sapienza stiamo organizzando dibattiti, assemblee, facciamo proiezioni(Grillo compreso) ma non riusciamo ad uscire fuori della nostra università.
Domani andremo con un corteo dal rettore a chiedere le sue dimissioni.
Giovedì davanti al parlamento celebreremo il funerale dell'università ed il 25 ci sarà un grande corteo nazionale.
Noi chiediamo il vostro aiuto e la vostra partecipazione....fate circolare la notizia....ci resta poco tempo.
So che chiedere l'intervento di grillo in persona forse è troppo...ma perchè no???
Infatti abbiamo già ospitato Ghezzi e Marzocco....
Aspetto una vostra risposta....aiutateci....siamo disperati.....
Uno studente della "SAPIENZA".....

fabio briscese 19.10.05 02:09| 
 |
Rispondi al commento

AVVISTAMENTO VELIVOLO NON IDENTIFICATO "UFO" a ROMA!!!

Salve, vorrei condividere con voi un'esperienza molto particolare. Domenica 16 Ottobre 2005 alle ore 18,00 circa, a ROMA in zona Largo Preneste, mentre effettuavo delle riprese ad una splendida luna piena, ho notato uno strano velivolo, fermo nel cielo che effettua lentissime rotazioni sul proprio asse. Ovviamente non ho esitato un'attimo e ho premuto il pulsante REC....
Per condividere con voi questo filmato ho pensato di metterlo on-line, ho dovuto utilizzare il mio sito "in costruzione" destinato a presentare la mia professione di sviluppatore web...lascio a voi i commenti.

potete visulizzare il video qui: www.niconix.net

ROMA

Dt.Nicola Dibenedetto

Dt.Nicola Dibenedetto 19.10.05 01:56| 
 |
Rispondi al commento

cari amici ho letto spesso in parecchi dei vostri commenti la parola emigrare come se varcare un confine potesse ridimensionare in qualche modo il proprio senso di responsabilita, la verita` potrebbe essere che noi italiani non siamo gli unici detentori di primati vergognosi e che pur vivendo all`estero "io vivo in inghilterra" possiamo trovarci di fronte a cose ingiuste che ci fanno rivoltare le budella non come cittadini di uno stato ma come cittadini del mondo.Allora succede che ci si ritrova con qualche illuso che come noi crede ancora che un mondo Altro e` possibile e scriviamo lettere a PM nella speranza di risparmiare qualche privatizzazione ai paesi impoveriti dalla nostra economia occidentale che continua con la sua cultura colonialista a voler imporre con forme di violenza inaudite le sue leggi di mercato e non solo.E allora quale speranza ci resta, qualcuno dice pregare, qualche altro fuggire, io dico che bisogna crederci a quello che facciamo, credere che non e` inutile parlare col vicino di casa di certe cose, o magari nel supermercato con la vecchietta che potrebbe avere al massimo altre due settimane di vita, lo so che puo` sembrare assurdo ma e` proprio il rapporto umano che puo` salvarci, la non paura dell`altro perche` dire "tanto costui non mi puo` capire o peggio ancora che gli importa, e` la peggiore forma di discriminazione, la piu` grave quella che ingloba tutte le altre. Allora partendo dal punto indiscutibile che la terra appartiene a tutti in parti euguali, dovremmo parlarne con lostesso interesse e anche di piu` di come parliamo in una riunione di condominio , li` ho visto gente riscaldarsi per una lampadina guasta o un tappeto fuori posto con tanta passione. E se cominciassimo a capire che siamo capaci di pensare e di gestire una comunita` di rinventarci un futuro senza delegarlo al primo venuto che continua a riderci in faccia. ciao a tutti da antonella.

antonella castaldi 18.10.05 23:37| 
 |
Rispondi al commento

... Perchè non chiedi a Beppe quanto era lunga la sua, di barca?

Caro F.A.C., in modo un pò indiretto, ma hai colto la mia provocazione. Sono sicuro che molti di quei felici e abbronzati possessori di barca, Domenica scorsa hanno votato per le primarie e tra un tuffo e l'altro parlano di quanto la situazione sia "drammatica".

Matteo Cavalleroni 18.10.05 18:24| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, mi pare non ci sia nulla di cui stupirsi, lo stesso Gelli, parlando di Forza Italia, disse :"hanno copiato il nostro programma"peccato che il partito fosse la P2 e il programma il piano Solo.
Ho paura che Berlusca e i neofascisti con cui governa tentino qualche colpo di coda dopo aver perso le elezioni.
Io il 2 agosto del 1980 ero a Bologna.....

raffaele mantovani 18.10.05 17:35| 
 |
Rispondi al commento

La gente muore!!! Bush, Berlusconi, Blair e compagni, dirigenti e manager che guadagnano quanto 10000 impiegati non si accorgono che c'è chi muore, chi nn arriva alla fine el mese, che le famiglie sotto la soglia di povertà continuano ad aumentare, che la vita costa molto di più per noi comuni mortali che per loro!!! Che della serenità che ci meritiamo non sentiamo neanche l'odore!!! Non è questo il mondo che sogno, distrutto per quanto riguarda valori, economie e ambiente. Le persone sono diventate cose e le cose sono divenute più importanti delle persone, vedi vestiti, macchine, telefoni, ecc... Dove non tutti pagano per i loro errori, e chi paga sono sempre i soliti comuni mortali e mi riferisco agli ultimi episodi... dove il bene nn è per tutti, e nn lo è mai stato, ma ora, dopo migliaia di anni di storia ci si potrebbe anche svegliare... Signori potenti, cosa fate per dormire la notte? Quante vite e quanti destini avete sulla coscienza? Ve ne rendete conto almeno? O siete cosi distaccati dalla realtà da credere che "governare" Sia un gioco?....

Andrea da Milano 18.10.05 15:31| 
 |
Rispondi al commento


AVVISTAMENTO VELIVOLO NON IDENTIFICATO "UFO" a ROMA!!! ***VEDI IL VIDEO su www.niconix.net***

Salve, vorrei condividere con voi un'esperienza molto particolare. Domenica 16 Ottobre 2005 alle ore 18,00 circa, a ROMA in zona Largo Preneste, mentre effettuavo delle riprese ad una splendida luna piena, ho notato uno strano velivolo, fermo nel cielo che effettua lentissime rotazioni sul proprio asse. Ovviamente non ho esitato un'attimo e ho premuto il pulsante REC....
Per condividere con voi questo filmato ho pensato di metterlo on-line, ho dovuto utilizzare il mio sito "in costruzione" destinato a presentare la mia professione di sviluppatore web...lascio a voi i commenti.
potete visulizzare il video qui: http://www.niconix.net

Dt.Nicola Dibenedetto 18.10.05 14:50| 
 |
Rispondi al commento

http://www.disinformazione.it/motorecensura.htm

dateci un'occhiata...

Andrea Arnoldi 18.10.05 14:42| 
 |
Rispondi al commento

"La sinistra queste cose le sa, ma chissà perché non le dice”.
In un Paese normale si dovrebbe aprire un’inchiesta."

I brogli ci sono stati, eravamo in tanti in giro per le sezioni elettorali, e infatti una forza di sinistra, i comunisti italiani, lo ha denunciato. L'inchiesta è in corso, potete verificare.

marco martorana 18.10.05 14:15| 
 |
Rispondi al commento

C'è qualcuno di Milano che oggi abbia letto su "Metro" l'articolo a pg. 22 di M. Sabatini dal titolo: "Il gossip non esiste. Sono solo notizie" nel quale vengono condannati i giornalisti che non divulgano le notizie ma le tengono nel computer "i cronisti che per pudore o altro tengono le notizie nel computer non fanno un buon servizio"? Sacrosanta verità!!! ...ok, andate a leggere l'aricolo completo...le "notizie" di cui parla sono I GOSSIP....!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Ma stiamo dando fuori di matto????? Scrivere un articolo del genere su un giornaletto che purtroppo finisce quotidianamente nelle mani di tutti, persone con diversi background culturali, filtri mentali, livelli d'istruzione, sensibilità, ...????? E questo giornaletto te lo "buttano addosso", non me lo vado a prendere spontaneamente, no!!! me lo ritrovo tra le mani un secondo prima di varcare la soglia della metropolitana!!! ...se questa non è violenza...

Roberta Stefan 18.10.05 13:54| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, è proprio vero che stampa e televisione fanno la vera controinformazione, ma il bello è che la maggior parte degli italiani non si pone neanche il problema di informarsi figuriamoci in quanti cercano di vedere oltre la notizia e di capire dove sta la verità.
Vorrei che la mia idea sia pessimistica e spero che qualcuno mi dica che invece ci sono tante teste con dentro un cervello vero , con meccanismo funzionante..ciao

sonia t 18.10.05 13:43| 
 |
Rispondi al commento

Salve,
ognuno è libero di pensarla come crede... e secondo il mio modesto parere ognuno sente quello che vuole sentire... perche' secondo il ragionamento del Nostro io non dovrei credere a quello che dice sul suo blog, perche' è il suo blog, e perche' lui è lui (con tutti i risvolti politici del caso)... va beh... _________
Il brutto del "sistema" italiano è che dx e sx gurdano troppo la pagliuzza nell'occhio dell'altro e non hanno idee vere e "creative" su come tener in piedi la "nostra casa", l'Italia._____________
Le comunicazioni (TV)di dx sorvolano sui problemi del governo, e le comunicazioni (internet)di sx sorvolano sui problemi dell'opposizione.
direi, classificabile come:OTTIMO SISTEMA DI INFORMAZIONE...


saluti,
respect

Andrea Albe' 18.10.05 12:34| 
 |
Rispondi al commento

ED ECCOVI ANCORA UNA VOLTA UN BEL DONO....

Post rivolto a tutte le persone che vogliono la verità.........

Il sito che segnalo è un progetto meraviglioso di diffusione della VERITA'...

Ecco l'indirizzo:

-------------------- http://www.viralvideo.it/ --------------------

Nel menu in basso e contemporaneamenti in alto alla pagina, questo:

|Viral-VIDEO|Viral-TEXT| Viral-BOOK|Viral-MOVIE

Trovate dei video interessantissimi,un opuscolo in PDF dettagliatissimo e interessantissimo (sezione VIRAL TEXT) consigli di letture e tanto altro.

C'è anche una sezione dove si scaricano filmati “meno grossi”, per chi non avesse l'ADSL.

Buona visione e buona lettura.............

FATE GIRARE QUESTO INDIRIZZO IL PIU' POSSIBILE A TUTTI QUELLI CHE CONOSCETE.....

E' UN PECCATO NON VEDERE DEI MATERIALI COSI' CARINI....

NO????????????

Rimeditate gente rimeditate

Diego Marmeggi 18.10.05 12:21| 
 |
Rispondi al commento

... @ ANTONIO PIRAS
Io oggi non mi fido di nessuno,nemmeno di Grillo,mi dispiace per la tua ingenuità ma seguendo Beppe da anni tutto mi sarei aspettato tranne una faziosità a tratti sconcertante...Perchè fino a pochi anni fa Grillo criticava, tra gli altri, Benigni in quanto strumento della sinistra?Perchè ora concede spazio ad esempio a Di Pietro (come siamo caduti in basso), che ha fiutato la possibilità di farsi pubblicità e ne ha approfittato? Perchè come fonti cita in continuazione La Repubblica o l'Unità? Non lasciarti ottenebrare il cervello..

Postato da: Felice Gabriele il 17.10.05 12:31

sono d'accordo con quanto scritto da Gabriele e infatti ri-scrivo quanto già inserito in commenti:

... credo che uno a casa sua faccia ciò che vuole, ma non mi piace molto come stai portando avanti questo blog. (riferito a Beppe Grillo)
... Non possono leggerti tutti, sei troppo schierato. ...
Grazie comunque per questo spazio che dai.

P.S.: Se qualcuno ha voglia di leggere una informazione "un po' meno pilotata, provi a leggere Libero" non fa molto "In" ma può servire a chiederci quali sono le diversitò di informazione.
Manuela

manuela grespan 18.10.05 11:45| 
 |
Rispondi al commento

le parole le ho esaurite! Resterebbero le parolacce ma è energia sprecata!

ANSA) - LONDRA, 14 OTT - Una equipe di ricercatori ha identificato un ceppo del virus dei polli che e' resistente al Tamiflu. E' quanto rivela 'Nature'. Secondo la rivista scientifica, il virus resistente, isolato in una paziente in Vietnam, presentava una mutazione che lo rendeva resistente all'oseltamivir, il principio del farmaco antivirale. Un altro farmaco, Relenza, il cui principio attivo e' lo zanamivir, ha invece mostrato efficacia contro l'influenza aviaria in test effettuati in laboratorio.

(ANSA) - ZURIGO, 18 OTT - Il gruppo Roche ha annunciato un aumento della capacita' di produzione dell'antivirale Tamiflu, efficace contro l'influenza aviaria.Il gruppo farmaceutico ha anche detto di essere pronto a 'discutere con qualsiasi governo e societa' su tutte le opzioni concernenti il Tamiflu', compresa la concessione di licenze di produzione secondaria, ha detto William Burns, responsabile del gruppo.

Elena Ruchin 18.10.05 11:28| 
 |
Rispondi al commento

Perché quando a parlare alla FAO, denunciando con la necessaria violenza le modalità e gli effetti dell'imperialismo americano e dei non finiti colonialismi europei, sono Chavez e Mugabe, la nostra stampa li presenta - ma senza troppo rilievo - come imbonitori di piazza? chi dice che la "discussa politica" in Zimbabwe di Mugabe ha consisto negli espropri di terre (spesso latifondi, comunque sempre nelle zone più redditizie del Paese) ai danni degli europei, cioè i discendenti di coloro che se ne erano brutalmente impadroniti? e da allora a oggi, i coloni hanno compiuto una qualche forma di risarcimento nei confronti degli africani? lo hanno fatto le loro madrepatrie dopo la cosiddetta decolonizzazione?
Si sa di quali ingenti risorse naturali dispongano in teoria molti degli stati poveri, che con tutto il loro PNL non arrivano però a pagare gli interessi annui del debito contratto coi loro "benefattori" ex-colonizzatori: ma chi ci racconta che a gestire le risorse di uranio del Niger, in cui la gente ora muore di fame, sono imprese francesi, di quella stessa Francia che vi invia generosamente qualche sacco di riso da mostrare alle proprie televisioni come intervento umanitario?
E perché nei paesi del terzo mondo le guerre civili scoppiano sempre quando c'è qualche ingente risorsa da sfruttare e in concomitanza qualche capo di stato non disposto a svenderla?
ma chi ne parla? e come?
(per un'analisi cf. ad es. "Tra funzione mediatica e verità" in http://www.griseldaonline.it/formazione/04cornacchia.htm)
ritorno alla domanda di partenza: perché se sono due capi di Stato rappresentanti di queste realtà, evidentemente non comprati da qualche prebenda di multinazionali o da qualche promessa di aiuto a buon mercato internazionale, ci vengono presentati come demagogici capipopolo? la verità, perché qualcuno la ascolti, ha spesso bisogno di urla e di linguaggio "politically scorrect": di ignominie nascoste dietro quello "correct" ne ascoltiamo già ininterrottamente

maria kouassi 18.10.05 10:57| 
 |
Rispondi al commento

volevo segnalare, se non fosse ancora nota su questo blog, la catena di san libero, una e-zine che viene inviata a chi ne faccia richiesta e che contiene informazioni e notizie raccolte dai lettori, oltre che da riccardo orioles, ex dei "siciliani" , che la "produce" e la commenta.
io la trovo sempre interessante, e con notizie che non compaiono da nessuna altra parte. vi copio le informazioni su come riceverla. ciao e speriamo bene, betta.

"La "Catena di San Libero" e' una e-zine gratuita, indipendente e
senza fini di lucro.
Viene inviata gratuitamente a chi ne fa richiesta. Per riceverla, o
farla ricevere da amici, basta scrivere a:
riccardoorioles@sanlibero.it. La "Catena" non ha collegamenti di
alcun genere con partiti, lobby, gruppi di pressione o altro. Esce
dal 1999. L'autore e' un giornalista professionista indipendente.
Puoi riprenderla su web, mail, volantini, giornali ecc, purche' non
a fini di lucro. Puoi forwardarla ai tuoi amici. Se hai un sito o un
blog puoi montarci la "Catena" e i successivi aggiornamenti.
Parte dei suoi contenuti si possono trovare su
www.antimafiaduemila.com, www.antoninocaponnetto.it,
www.articolo21.info, www.barcellonapg.it, www.bellaciao.org,
www.broderie.it, www.carmillaonline.com, www.censurati.it,
www.centomovimenti.it, www.clarence.com, www.cuntrastamu.org,
www.consumietici.it, www.freaknet.org, www.girodivite.it,
www.itacanews.it, www.libera.it, www.macchianera.net,
www.marcotravaglio.it, www.megachip.info, www.museosatira.it,
www.nazioneindiana.com, www.nonluoghi.it, www.nuovimondimedia.it,
www.peacelink.it, www.reporterassociati.org, www.sottovoce.it,
stefanomencherini.org, www.testimongarli.com, www.wema.it,
www.zeusnews.com e altri siti; e su "Antimafia", "Mucchio Selvaggio"
e altre pubblicazioni.

Feed RSS: http://italy.peacelink.org/feeds/sanlibero.rss"

elisabetta posta 18.10.05 10:52| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,

dopo il post specifico, anche in quello sulla “via italiana all’ipoteca” affermi che il costo della realizzazione del ponte sullo Stretto di Messina peserà sul bilancio dello stato.

Sul Corriere della Sera del 13 ottobre si legge che: “nessun contributo a fondo perduto a carico dello Stato. Il 40% del fabbisogno, pari a 2,5 miliardi di Euro, attraverso l'aumento di capitale della Stretto di Messina 60% del fabbisogno attraverso finanziamenti di tipo project finance contratti in più tranche sul mercato internazionale dei capitali. Tali finanziamenti saranno rimborsati con i flussi finanziari generati dalla gestione dell'opera”.

Ora, è vero che il brano è tratto pari pari dal sito della società Stretto di Messina Spa, ma se tu hai elementi che dimostrano che sarà lo stato ad accollarsi la spesa, dovresti farli conoscere a chi ti legge. Non credi? L’informazione libera non dovrebbe essere comunque documentata?

Stefano Terlizzi 18.10.05 10:34| 
 |
Rispondi al commento

Democrazia è informazione. Siamo bombardati da notizie troppo spesso futili e sempre più addomesticate. Non viene riportata DA NESSUN ORGANO DI INFORMAZIONE dello sciopero che sta letteralmente bloccando i trasporti in Spagna con gravi ripercussioni in tutta l'Europa. Nella penisola Iberica i trasportatori, da domenica scorsa sono sequestrati nei luoghi di scarico, senza possibilità di tornare ai paesi d'origine (con chiare minaccie di ritorsioni fisiche e materiali sui mezzi di trasporto). Le trattative con il governo non sono approdate a nessuna soluzione, sono già scoppiati i primi scontri fra la polizia e gli spagnoli e se entro SABATO 22/10 non si raggiungerà un accordo, è previsto l'intervento dell'esercito. Migliaia di camionisti europei sono sequestrati, è previsto l'intervento dell'esercito, i trasporti internazionali con l'Ovest Europa sono bloccati(con chiare ripercussioni sull'economia) e nessun organo di stampa ne porta comunicazione!!!!
Mi chiedo sempre con più apprensione che cosa ci stanno guadagnando a non informare di tutto questo.
Che cosa ci avranno tenuto nascosto fin'ora?
Mi spavento solo a pensarci.

Michele Fagioli 18.10.05 10:29| 
 |
Rispondi al commento

Pensando a Franco Battiato (siciliano di origini) che denuncia un normale fatto di ordinaria e comune mafia italiana, che nemmeno la polizia considera reato, mi viene in mente una cosa: quanti italiani hanno veramente voglia di cambiare il sistema dei favoritismi e del politico "di famiglia", il cui sistema ha creato la mafia in Italia?
Si salvi chi può... voglio volare...

Giuliano Caimmi 18.10.05 04:40| 
 |
Rispondi al commento

carissimo Beppe Grillo,

sto giustappunto vedendo il tuo spettacolo scaricato (si....scaricato da internet...perchè in TV non c'era, e ora che ci penso viceversa la TV non è in casa mia, e perchè i biglietti per vederlo dal vivo erano finiti :'( )

si..è bello vedere quanta gente ti segua....quanta gente faccia "si....." col capo...e poi....berlusconi è magicamente al governo!!!

comunque sia...sei veramente eccezionale...non mi dilungo ulteriormente...lascio solo un commentino...

Francesco Cocco 17.10.05 22:02| 
 |
Rispondi al commento

Beppe,che ne pensi di Arnold Schwarzenegger?fuori dai coglioni le auto a benzina; fuori dai coglioni la mondezza che ci fanno mangiare; i matrimoni gay ? fuori dai ......ciao e viva la figa!

andrea orciani 17.10.05 21:31| 
 |
Rispondi al commento

Cesenatico come non l’avevate mai vista!
500 persone al corteo contro Morini e il CRM
Una giornata strana per Cesenatico. Questa tranquilla cittadina di mare si è trovata sabato 15 ottobre al centro della lotta del movimento di liberazione animale contro Morini e la vivisezione, ed è stata invasa da un gran numero di manifestanti.

E’ stata una giornata molto positiva, con una presenza continua in una delle piazze centrali di Cesenatico, dove moltissimi abitanti della zona e semplici passanti si sono fermati a guardare la mostra sulla vivisezione e Morini e a prendere il materiale informativo sui banchetti
Al concentramento e al corteo si sono unite anche due persone di Cesenatico che non si sono fatte intimorire da un volantino allarmista che l’amministrazione comunale aveva messo in tutte le cassette della posta. Questo volantino, pur non arrivando alle vette raggiunte dal Comune di San Polo d’Enza, ha voluto comunque presentare il corteo come un pericolo di danneggiamenti e incidenti, intimando a tutti di togliere le automobili dal percorso.

In piazza abbiamo cominciato a ritrovarci alle 14.00, con i pullman che arrivavano, i banchetti che venivano allestiti e della musica di sottofondo. Poi, dopo un volantinaggio, alcuni attivisti della campagna e del gruppo locale hanno spiegato al microfono i motivi della protesta e ribadito che non sono le chiacchiere ma l’azione a cambiare questo stato di cose.



clelia berti 17.10.05 21:13| 
 |
Rispondi al commento

Al momento opportuno dietro al furgoncino del Coordinamento, adornato da un gigantesco topo di cartapesta simboleggiante le migliaia di cavie del CRM, siamo partiti col corteo. Cesenatico non è una grande città, e purtroppo non ha moltissimi abitanti in questa stagione, ma siamo sicuri di essere stati qualcosa di impossibile da non notare, qualcosa di cui tutti hanno parlato e i 1000 volantini che abbiamo distribuito nella giornata avranno sicuramente dato stimolo alla discussione. Così come i manifesti comparsi sui muri durante il corteo possono essere considerati un modo per parlare anche a chi non c’era.
Il corteo è arrivato fino al Centro Ricerche Marine, ovviamente vuoto e difeso da un cordone di poliziotti. La nostra tappa davanti al CRM per questo sabato è stata simbolica, ma torneremo a farci sentire nei giorni lavorativi sempre più spesso!

Ritornati poi nella piazza abbiamo bevuto un tè insieme, ascoltato un paio di discorsi e un breve concerto acustico, che ha avvicinato molti curiosi e creato una atmosfera distesa.

Siamo sicuri che per molti sarà parso quasi surreale il corteo lungo il molo, in una cittadina semivuota. Ma siamo altrettanto sicuri di essere riusciti a dissipare quel velo di ignoranza sul conto del CRM, dei cui laboratori di tortura nessuno sapeva niente fino a questo momento. Ed è questo che ci interessa maggiormente, affinché si sappia cosa accade lì dentro e per quali motivazioni, e affinché sappiano tutti i torturatori di animali che ovunque cerchino di nascondersi noi li scoveremo e li smaschereremo!

Ringraziamo chi ha fatto molti chilometri per partecipare e tutti quelli che hanno reso possibile una ottima giornata come quella di sabato, che ancora una volta ha visto una larga partecipazione, soprattutto considerando i tempi molto brevi di organizzazione.
Speravano di stroncarci un anno fa, e invece non demordiamo… contro Morini fino alla fine!



clelia berti 17.10.05 21:11| 
 |
Rispondi al commento

A proposito del tuo invito ad odiare il calcio segnalo ed invito a leggere la terrificante e non sufficientemente pubblicata notizia apparsa su Italia Oggi del 28 luglio 2005 pag 4 in cui risulta, in tempi di bilanci e restrizioni, che le società di calcio di A e B hanno debiti con il fisco per € 114.112.967 al 31.05.05 ma è "il fisco a mandare il calcio in fuorigioco" e non il calcio al fallimento...

paolo panucci 17.10.05 19:44| 
 |
Rispondi al commento

"Con un computer e qualche periferica, puoi da subito mettere in piedi una WEB TV collegata al blog, pubblicare articoli e servizi è facilissimo e ovviamente tutto GRATIS e IMMEDIATO, con SKYPE, il PODCASTING, la possibilità di ricevere la TV via satellite e anche con il digitale TERRESTRE, che è una cagata, ma in questo caso giocherebbe molto bene" scritto da SERVO MUTO Beppe prendilo in considerazione, potrebbe essere l'idea vincente, io ho una certa esperienza di tv, sono stato uno dei pirati del 1980 a livello locale.

Athos Gualazzi 17.10.05 19:41| 
 |
Rispondi al commento

Segue e concludo.. 3 parte di 3
Ma la sensibilità per i temi sociali, economici e politici, dimostrata da quest’ultimo, è stata ben altra. I suoi spettacoli di denuncia, di informazione ed il suo Blog, ne sono la prova più viva e concreta.

Franco Valenzano 17.10.05 19:13| 
 |
Rispondi al commento

Segue..dal precedente..
Il 7 ottobre scorso, nel corso della cerimonia di laurea honoris causa a lui conferita dall'Università di Bologna, ha impedito ai fotoreporter di fare foto e riprese. Nessuna intervista, nessuna ripresa è stata concessa. Le uniche inquadrature sono state concesse, guarda caso, alla Melampo cinematografica, la società dello stesso Benigni e della moglie Nicoletta Braschi. Per tutti gli altri cineoperatori, fotografi e giornalisti, solo tre minuti, giusto per rispettare il diritto di cronaca. Anche qui, imponente la sorveglianza di guardie del corpo con regole rigide imposte.
Si precipita, insieme all’inseparabile Nicoletta Braschi, alla manifestazione contro i tagli della finanziaria 2006 per le attività di spettacolo (cinema, teatro, musica). Per carità, protesta più che legittima...
Ma credo sia altrettanto legittimo chiedersi dov’e’ quel Benigni tanto vicino alla gente, che nel suo unico originalissimo stile denunciava e dissacrava, attraverso i suoi spettacoli, fatti e personaggi politici dalle discutibili condotte.
Semplicemente, non c’e’ più. In un Paese come questo, che sta andando sempre più a fondo, in un fondo che non pare mai essere abbastanza profondo, una personalità di elevato spicco internazionale qual’e’ Benigni, avrebbe potuto fare molto per esortare e risvegliare le coscienze di tanti assuefatti. Beppe Grillo ha dovuto combattere proprio all’apice della sua carriera con la potente mannaia della censura di questo Paese. L’ha vissuta sulla sua pelle. Ha combattuto e combatte ancor oggi. Non potrà contare sulla stessa rilevanza che Benigni ha avuto a livello mondiale, ma è comunque riuscito a farsi notare all’estero. Credo che anche Grillo, volendo, avrebbe potuto vivere tranquillamente. Standosene tranquillo, senza rompere troppo le scatole lo avrebbero di nuovo integrato, presto o tardi. E avrebbe vissuto bene, senza denunce, querele e con un buo conto in banca. Continua..2 parte di 3..

Franco Valenzano 17.10.05 19:12| 
 |
Rispondi al commento

Riflettevo sul raffronto fra due personaggi quali Beppe Grillo e Benigni in termini di impegno civile, sociale, politico posto in essere da entrambi. Appartengono alla stessa categoria. Entrambi si sono, in qualche modo, esposti politicamente. Quel che mi preme evidenziare è l'abisso che separa i due nel momento in cui si voglia quantificare, toccare con mano oggi, tale impegno. Trovo che la figura di Benigni in tal senso si sia parecchio sbiadita, in questi ultimi anni. Quasi si fosse adeguata a questo establishment. Credo che un artista come Benigni, con la sua visibilità, la sua fama a livello internazionale, avrebbe potuto fare qualche sforzo in più, in un momento come questo che il suo Paese attraversa. Invece torna a manifestarsi quasi esclusivamente in occasione dei lanci pubblicitari delle sue nuove produzioni. In un articolo tutto dedicato alla sua ultima fatica cinematografica, sull’ultimo numero dell’Espresso, insieme ad Umberto Eco, parla di Amore e Poesia e di quanto sia bellissima la vita. Spunta al Tg1 di Mimun, alle spalle di un ingessatissimo Romita, per sponsorizzare la sua ultima creazione. E’ un Benigni molto diverso da quello di un tempo. Quello che ci aveva abituato ad una giullaresca, ma intelligente e ficcante ironia. E’ un Benigni che si limita e parecchio. Che non graffia più di tanto. Attento a non oltrepassare la linea estrema: è lì a sponsorizzare il suo film ed è quello ciò che più conta.
Un Benigni goffissimo, impacciato, completamente circondato da un nugolo di guardie del corpo è quello che biascica a malapena un’inconsistente risposta alla domanda rivoltagli dalla “iena” Enrico Lucci:”Ti senti responsabile dell’esilio che con il tuo intervento hai procurato a Biagi e alla sua trasmissione?” Per quanto si possa giudicare stupida la domanda, lo spettacolo di un Benigni così scialbo, inarrivabile, lontano, letteralmente circondato da energumeni dalle facce cattivissime è davvero triste.
Continua...nel prossimo Box

Franco Valenzano 17.10.05 19:10| 
 |
Rispondi al commento

Non capisco perchè non si possa andare in televisione a dire queste cose (cedi celentano)
Capisco che l'ambiente sia ributtante ma se è vero che la conoscenza rende liberi più persone sanno o possono ragionare senza essere ipnotizzati da cosce lunge e false promesse e meglio è.
Forse è troppo romantico....

Andrea Zentilini 17.10.05 18:46| 
 |
Rispondi al commento

MASSAGGIATI COME VACCHE DI KOBE.
Tutto il giorno, tutta la vita costretti ad esporci ad un flusso di informazioni-impressioni catodiche, con il risultato di essere ciò che che ci vogliono far essere.
L'informazione é un obbligo, l'neluttabile realtà mediatica, se ne stai fuori, sei fuori dal mondo " non l'hai sentito?! ma dove cazzo vivi!?". Ma la tv non informa, non da messaggi, la tv fa massaggi.
Lo diceva Mc luhan 50 anni fa "il medium è il massaggio". Ci tiene "intrattenuti" per fregarci 2 volte: per venderci informazioni che vuole e in secondo luogo per vendere noi stessi alla pubblicità. Rincoglioniti e massaggiati e infine fatti fuori, proprio come la vacca di Kobe.
_Piccola storia romanzata della vacca di Kobe_
In Giappone si consuma principalmente pesce e, a parte un paio di migliaia di balene, la cosa stava bene a tutti. Poi i giapponesi decidono che vogliono occidentalizzarsi, leggono da qualche parte che tu sei quello che mangi e si buttano sulla carne. Ora i giapponesi che di norma: osservano, studiano, ingenierizzano e poi migliorano tutto, prendono due bestie, le portano in giappone e incominciano a nutrirle con gli alimenti più disparati. Scoprono che dando il luppolo alle vacche la carne si vena di un righettina di grasso succolenta. Finita qui? Certo che no, perchè qui subentra la sindrome da primi della classe che ossessiona i giapponesi, si applicano, sperimentano e alla fine scoprono che nutrendo a birra e massaggiando sapientemente l'animale tutto il giorno, tutti i giorni, si ottiene la carne più tenera e succosa del mondo. La bestia vive rincoglionita tutta la vita, massaggiata, manipolata per poi essere macellata giovane e venduta per 400 euro al kilo. Questo non è il prodotto di una società delirante?
Quanti soldi soldi fa il macellaio per una singola vacca?
E un altro macellaio quanti soldi fà con 50 milioni di spettatori?

massimiliano guidetti 17.10.05 18:24| 
 |
Rispondi al commento

MASSAGGIATI COME VACCHE DI KOBE.
Tutto il giorno, tutta la vita costretti ad esporci ad un flusso di informazioni-impressioni catodiche, con il risultato di essere ciò che che ci vogliono far essere.
L'informazione é un obbligo, l'neluttabile realtà mediatica, se ne stai fuori, sei fuori dal mondo " non l'hai sentito?! ma dove cazzo vivi!?". Ma la tv non informa, non da messaggi, la tv fa massaggi.
Lo diceva Mc luhan 50 anni fa "il medium è il massaggio". Ci tiene "intrattenuti" per fregarci 2 volte: per venderci informazioni che vuole e in secondo luogo per vendere noi stessi alla pubblicità. Rincoglioniti e massaggiati e infine fatti fuori, proprio come la vacca di Kobe.
_Piccola storia romanzata della vacca di Kobe_
In Giappone si consuma principalmente pesce e, a parte un paio di migliaia di balene, la cosa stava bene a tutti. Poi i giapponesi decidono che vogliono occidentalizzarsi, leggono da qualche parte che tu sei quello che mangi e si buttano sulla carne. Ora i giapponesi che di norma: osservano, studiano, ingenierizzano e poi migliorano tutto, prendono due bestie, le portano in giappone e incominciano a nutrirle con gli alimenti più disparati. Scoprono che dando il luppolo alle vacche la carne si vena di un righettina di grasso succolenta. Finita qui? Certo che no, perchè qui subentra la sindrome da primi della classe che ossessiona i giapponesi, si applicano, sperimentano e alla fine scoprono che nutrendo a birra e massaggiando sapientemente l'animale tutto il giorno, tutti i giorni, si ottiene la carne più tenera e succosa del mondo. La bestia vive rincoglionita tutta la vita, massaggiata, manipolata per poi essere macellata giovane e venduta per 400 euro al kilo. Questo non è il prodotto di una società delirante?
Quanti soldi soldi fa il macellaio per una singola vacca?
E un altro macellaio quanti soldi fà con 50 milioni di spettatori?

massimiliano guidetti 17.10.05 18:16| 
 |
Rispondi al commento

MASSAGGIATI COME VACCHE DI KOBE.
Tutto il giorno, tutta la vita costretti ad esporci ad un flusso di informazioni-impressioni catodiche, con il risultato di essere ciò che che ci vogliono far essere.
L'informazione é un obbligo, l'neluttabile realtà mediatica, se ne stai fuori, sei fuori dal mondo " non l'hai sentito?! ma dove cazzo vivi!?". Ma la tv non informa, non da messaggi, la tv fa massaggi.
Lo diceva Mc luhan 50 anni fa "il medium è il massaggio". Ci tiene "intrattenuti" per fregarci 2 volte: per venderci informazioni che vuole e in secondo luogo per vendere noi stessi alla pubblicità. Rincoglioniti e massaggiati e infine fatti fuori, proprio come la vacca di Kobe.
_Piccola storia romanzata della vacca di Kobe_
In Giappone si consuma principalmente pesce e, a parte un paio di migliaia di balene, la cosa stava bene a tutti. Poi i giapponesi decidono che vogliono occidentalizzarsi, leggono da qualche parte che tu sei quello che mangi e si buttano sulla carne. Ora i giapponesi che di norma: osservano, studiano, ingenierizzano e poi migliorano tutto, prendono due bestie, le portano in giappone e incominciano a nutrirle con gli alimenti più disparati. Scoprono che dando il luppolo alle vacche la carne si vena di un righettina di grasso succolenta. Finita qui? Certo che no, perchè qui subentra la sindrome da primi della classe che ossessiona i giapponesi, si applicano, sperimentano e alla fine scoprono che nutrendo a birra e massaggiando sapientemente l'animale tutto il giorno, tutti i giorni, si ottiene la carne più tenera e succosa del mondo. La bestia vive rincoglionita tutta la vita, massaggiata, manipolata per poi essere macellata giovane e venduta per 400 euro al kilo. Questo non è il prodotto di una società delirante?
Quanti soldi soldi fa il macellaio per una singola vacca?
E un altro macellaio quanti soldi fà con 50 milioni di spettatori?

massimiliano guidetti 17.10.05 18:15| 
 |
Rispondi al commento

A tutti gli scettici delle Primarie mi pare che la risposta della gente che ha ancora un pò di fiducia in questo nostro paese ci sia : ammetto che sono sorpreso anch'io perchè oltre 4 milioni di persone sono andate a votare e oltretutto sono almeno 4 milioni di euro ma sono senz'altro di più che contribuiranno alle spese.
Se avete notato ci sono stati anche molti giovani ma anche molti anziani che con volontà ammirevole sono andati a dire BASTA con questa accozzaglia di politici che per 4 anni hanno danneggiato il nostro paese.
Occorre però un'azione ancora più forte e a questo punmto mi aspetto ma sono pessimista un atto di responsabilità e di orgoglio di Ciampi che prima di andarsene faccia matenere un minimo di promesse ( vedi contratto del pubblico impiego che si minaccia di procrastinare al 2006 scippando di fatto 6 miliardi di euro ad 1 milione di lavoratori a reddito fisso che paga regolermente le tasse )
Concordo con chi manda l'appello a Ciampi: bisogna fare come in Ucraina o in Polonia ai tempi di Solidarnosc....... vedi guru - Grillo se tri viene in mente qualcosa !!!!!!

Ezio Szorenyi 17.10.05 18:02| 
 |
Rispondi al commento

"Da noi si legge la notizia con leggerezza, distrattamente, e si volta pagina".
E' la semplice conseguenza dello scollamento morale della società civile.
Quando Enrico Berlinguer denunciava la "questione morale" vedeva lontano ed oggi noi tutti ne paghiamo le conseguenze...

Christian Luongo 17.10.05 17:36| 
 |
Rispondi al commento

Beppe secondo me sbagli.

E te lo dimostra un telegiornale come il tg5, esempio di trasparenza ed obbiettività, durante il servizio per presentare l'ultimo film di Benigni.
La conduttrice che ha fatto il servizio ha inserito questa frase: "Il film è ambientato in Iraq, durante la guerra per la liberazione dal dittatore Saddam Hussein".

Caro Beppe... in Italia siamo messi così...

Nico Pizzichemi 17.10.05 17:31| 
 |
Rispondi al commento

povera italia,poveri cittadini onesti al 80%(perche onesto non è nessuno,e quel 20% di disonestà,è soltanto un difendersi verso lo stato)poveri tutti quelli che non amano questo sistema cosi assurdo.Si parla sempre di più,e si lavora sempre di meno.Capto un aria non tanto positiva nell'aria,siamo nell'epoca del LAMENTISMO(anche se questo termine non esiste)ci si lamenta per l'€uro,ci si lamenta per le troppe cose da pagare,ci si lamenta per il lavoro che non cè,ci si lamenta anche del tempo che fà o che farà,cavolo diamoci una livellata ragazzi!Diamo spazio alle cose e alle persone che possono cambiare(almeno ci provano.)questa italia.Tanto per iniziare,non guardiamo più il TG,è tutto pilotato,non è informazione,ed è solo cronaca nera.Mandiamoli a cagare,boigottandoli Maurizio Costanzo,Maria De Filippi,i Reality...la gente dello spettacolo non insegnarci nulla,al massimo possono farci vedere come fanno le ammucchiate e come tirano coca(non tutti penso)non vogliamo la morale da questa gente.W BEPPE IL GRILLO SPARLANTE.
P.S. non vedo l'ora di vedere ROCKPOLITIK.
Sapete come si chiama la nuova fiat ideata da LAPO,la FIATIRA.

andrea borgia 17.10.05 17:27| 
 |
Rispondi al commento

Beppe hai dimenticato, forse volutamente, un importante attore della "Informazione" cioè l'ordine dei giornalisti. Che serve solo a castrare chi voglia fare questo mestiere dove non conta se sai fare informazione e nemmeno se sai scrivere in italiano corretto ma chi conosci o che tessera hai, l'unica cosa che non devi fare è dare notizie o disturbare il manovratore. Questa come le altre lobby contribuisce notevolmente a distruggere l'informazione perchè anche se tu avessi degli ideali e vorresti fare il vero giornalista, devi prima o poi togliertelo dalla testa perchè o non ci arrivi o se hai veramente le palle e riesci a sfondare prima o poi te la faranno pagare perchè comunque il potere qualunque sia la sua provenienza, destra o sinistra, non vuole voci contrarie o anche solo che possano interferire.

Gian Carlo 17.10.05 17:10| 
 |
Rispondi al commento

Nessuno apre un'inchiesta, nessuno denuncia altri casi, pochi catanesi intervengono a questo blog...paura, indifferenza, indolenza o masochismo piuttosto?
una situazione veramente desolante, soprattutto per chi come me ricorda la Catania di Bianco degli anni 90.
E questo e quanto riguarda Catania, ma l'intervista a Battiato, apparsa sul Corriere della Sera di domenica 9 ottobre,
(si tratta di un articolo importante, che invito Beppe Grillo o chiunque possegga il file a pubblicare integralmente su questo Blog)
contiene di un'altra notizia che dovrebbe INDIGNARE CHIUNQUE: come un po' di persone potevano gia' facilmente immaginare, pare che una parte degli attentati terroristici che quotidianamente insanguinano l'Iraq siano opera degli stessi americani, che hanno gia' provveduto a fare oltre 100.000 vittime con la guerra...siamo oltre ogni immaginazione, oltre ogni possibile commento.
L'unica certezza e' che le truppe italiane rimangono in Iraq, al fianco dell'alleato americano, continuando ad operare per la pace...
VERGOGNAMOCI TUTTI DI ESSERE ITALIANI

francesco jannello 17.10.05 17:04| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe. Eh si, hai proprio ragione!!
Pochi giorni fà ti avevo inviato una risposta al post "i dipendenti-padroni" dell'8 ottobre, con un contenuto simile a quello che tu dici ora, solo che tu come al solito l'hai saputa esprimere e sviluppare in un modo nettamente migliore al mio. Io definivo l'italiano medio "polentone", che non si scomoda per cose così ma preferisce lasciare che le cose vadano così perchè tutto sommato non si stà abbastanza male. Invece forse è molto peggio, cioè ci si è anche "assuefatti" a questa specie di "matrix", di mondo artificiale propinatoci dal sistema presente. Detto questo, per quel poco che ne sò io di storia, mi pare che non sia una novità questa apatia verso l'informazione, la politica, il destino del nostro paese ,ma una vecchia tradizione. E adesso? E' difficile scuotere le coscenze, riuscire ad arrivare in ogni casa, in ogni famiglia.. forse la rete è veramente la soluzione a questo,ma ci vuole tempo, la diffusione non è capillare, non siamo gli USA, inoltre i pc per i nostri genitori sono ancora troppo ostici, difficile da usare.. e poi bisogna anche dirgli dove si trova l'informazione, il passaparola non sempre funziona. Infine augurati solo che con il tempo anche questa non cada sotto il controllo del potere come succede oggi in Cina, questo blog diventerebbe subito "Attività sovversiva"..
Un abbraccio e continua così!!!

Roberto Orgnacco 17.10.05 17:03| 
 |
Rispondi al commento

Voglio ringraziare tutti coloro - e sono tantissimi - che ci stanno dando una mano nella raccolta delle firme per chiedere al Presidente Ciampi di rimandare alle Camere questa legge vergogna nel caso sfortunato - e purtroppo assolutamente probabile, per non dire scontato - anche il Senato la approvi. Il ricorso al referendum abrogativo è da parte del Comitato referendum logico nel momento in cui non vi saranno altre soluzioni e per questo vi chiedo di continuare a mobilitarvi. Dobbiamo ricreare un grande movimento di opinione che faccia comprendere che i cittadini italiani sono stanchi delle prese in giro e lotteranno per difendere gli esiti di una consultazione democratica vinta a larghissima maggioranza.
Chiunque voglia avere informazioni, moduli e volantini si metta in contatto con me al seguente indirizzo patadolla@yahoo.it e sarò lieta di farveli avere. per chi vuol firmare sul sito www.pattoveneto.it è possibile farlo direttamente on line. Fate girare la voce, una catena di sant'antonio a tutti gli amici.

FERMIAMOLI!!!!!!!!!!!

Grazie Gloria Monaco
Ufficio Elettorale
Comitato Referendum Maggioritario

Gloria Monaco 17.10.05 16:40| 
 |
Rispondi al commento

scrivo per farti i miei complimenti....per la tua capacità di incaz...ancora difronte a tanta arroganza...io purtroppo ho perso l'energia vitale...o meglio, peggio, me l'hanno rubata...visto che è l'unica cosa che sanno fare...spero solo che sia un momento. grazie per la tua energia

maria pia armocida 17.10.05 16:32| 
 |
Rispondi al commento

Ti vogliamo bene...

Vale & Linda Graziani 17.10.05 16:16| 
 |
Rispondi al commento

Io sono di Catania..con chiunque si parli nessuno alle ultime elezioni ha votato il sindaco "bacia mano"..tutti si chiedono come sia stato rieletto..è assurdo che non venga aperta un'inchiesta..ma è ancora più assurdo che nessuno lo faccia notare in maniera appropriata..

Davide Bozzaro 17.10.05 16:05| 
 |
Rispondi al commento

e qui', caro beppe, ti sbagli!

è vero che fai disinformazione, in quanto siamo in un paese dove c'è l'informazione di regime.
oggi al telegiornale hanno parlato del fatto che la vita privata di quegli stronzi sull'isola è di dominio pubblico. l'hanno detto al telegiornale...
perche non hanno parlato del servizio di "report" di ieri sera che parlava di altri stronzi che portano i capitali in altre isole (caiman)?

ciao beppe, e ripreso da un vecchio film, "buonanotte popolo!"

alberto rossi 17.10.05 15:58| 
 |
Rispondi al commento

... la sinistra queste cose le sa ma non protesta, perchè le ha fatte molto prima dlla CdL.
Questo non giustifica il Polo, ma non venitemi a raccontare che "i compagni" sono scandalizzati da tutto questo o inizierò a credere davvero che Eva Hengel è vergine.

sergio fantini 17.10.05 15:53| 
 |
Rispondi al commento

HO UNA PROPOSTA IMPORTANTE DA FARE:

Vi ricordate la mitica saga del RAGIONIER UGO FANTOZZI?

D'ora in poi i politici dovranno aggiungere “un suffisso” durante l'uso dei nomi che li designano come succedeva in Fantozzi quando si parlava del megadirettore Galattico e dei suoi compari:

Facciamo un'esempio:

“Onorevole/gran ladr/paracul/pezzdimerd/NOME DEL POLITICO”

oppure:

“Onorevole/figliodiputt/manigold/pederast/ladron/Usuraio/Bugiard/stronzolon/NOME DEL POLITICO”

Le varianti possono essere fantasiose e imprevedibili! Che ne dite amici? Essi dovrebbero usare “i suffissi” durante le interviste in TV, o quando sono seduti a scaldare la sedia in parlamento ed in ogni occasione...

Naturalmente PIU' UNO HA IL SUFFISSO LUNGO PIU' E' UNA PERSONA IMPORTANTE!

Così chi li guarda quando parlano si ricorda subito la loro naturale costituzione...

E poi sarebbe un'omaggio alla verità...... Che ne dite amici? Si aspetta qualche commento...

Diego Marmeggi 17.10.05 15:48| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe e cari tutti,
una proposta semplice che non risolve ma FORTIFICA,
hai raccolto 49.000 Euro con l'iniziativa Parlamento Pulito, bene, io non so se riuscirai a pubblicare la pagina, nel caso ti consiglio di pensare all'apertura di una WEB TV, oggi è una cosa SEMPLICISSIMA, e con questa cifra ci stai dentro alla grande...

Spegnamo la TV ok, ma accendiamo il WEB.

È chiaro a tutti che quello che manca a blog è L'IMMAGINE.

Apri un server broadcast, e inizia a trasmettere via WEB, coinvolgendo tutti quelli che sappiamo, pensa a REPORT, manda in giro i propri giornalisti copn telecamera e microfoni e ottiene un risultato ottimo.

Con un computer e qualche periferica, puoi da subito mettere in piedi una WEB TV collegata al blog, pubblicare articoli e servizi è facilissimo e ovviamente tutto GRATIS e IMMEDIATO, con SKYPE, il PODCASTING, la possibilità di ricevere la TV via satellite e anche con il digitale TERRESTRE, che è una cagata, ma in questo caso giocherebbe molto bene.

Mettendo su una srtruttura simile, e ci viuole davvero poco, puoi anche se vuoi USCIRE dal WEB e andare su SATELLITE.

LE POSSIBILITA' SONO INFINITE.

Parliamo da mesi di informazione alternativa e delle potenzialità del WEB, bene queste sono cose fattibili e concrete.
Un palinsesto di una tua web TV sarebbe pieno in un giorno e per almeno 10 anni di fila.

Pensa che bello poter invitare personaggi e fargli rilasciare interviste, tutto senza che si muovano dal loro PC, a costo ZERO.

Pensaci Beppe è il futuro, libero e per tutti.
Damani non ci sarà più la televisione ma un agglomerato di tecnologie che passerà dal WEB, esserci oggi vuol dire esserci domani.

Pensaci.

Buona camicia a tutti.

Servo Muto 17.10.05 15:43| 
 |
Rispondi al commento

Per radio sentivo l'intervendo presso non so quale "radiogiornale" di un esperto di informazione...

Diceva che con internet ora gira troppa informazione, troppe fonti non autorizzate che vanno a "sminuire" chi ha il tesserino per poter fare informazione...

va là va là.. gli da fastidio non poterla gestire... sono convinto che a breve troveranno modo di censurare bene bene pure il web

Fabrizio Galletti 17.10.05 15:37| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo non conosco l'arabo e non posso capire aljazeera
-------
prova memritv.org


Grillo ti daremo il premio per la bontà prima o poi, grazie di sacrificarti per noi.
Senza di te questi 20-30 anni in cui parli e vieni censurato sarebbero stati 20-30 anni...

Per fotuna che capisci tutto tu e ci istruisci per benino sul da farsi. Per fortuna che esisti altrimenti dovremmo ragionare con la nostra testa...e sai che dolori...

giorgio delle pertiche 17.10.05 15:31| 
 |
Rispondi al commento

Gli "epurati" a parte Grillo, non facevano informazione.
Non la faceva Santoro spudoratamente di parte che faceva i processi in diretta. Non la faceva Enzo Biagi che stimavo molto, ma che a due giorni dalle elezioni chiamava Benigni per un appello a non votare Berlusoni. Non la faceva Luttazzi che pubblicizzava in trasmissione un libro che accusava Berlusconi niente po' po' di meno che di essere il mandante di omici di mafia.
Non la faceva la satira capace solo di spararle grosse. Il giornalismo vero lo fa REPORT che prova ciò che afferma. C'è un vero lavoro giornalistico dietro e non sciocchezze. Grillo ne sa qualcosa. Un lavoro difficile, troppo difficile per i vari Santoro, incapaci di fare vero giornalismo e invece troppo attenti al solo scopo di fare audiens...

andrea fioravanti 17.10.05 15:28| 
 |
Rispondi al commento

Voglio ringraziare tutti coloro - e sono tantissimi - che ci stanno dando una mano nella raccolta delle firme per chiedere al Presidente Ciampi di rimandare alle Camere questa legge vergogna nel caso sfortunato - e purtroppo assolutamente probabile, per non dire scontato - anche il Senato la approvi. Il ricorso al referendum abrogativo è da parte del Comitato referendum logico nel momento in cui non vi saranno altre soluzioni e per questo vi chiedo di continuare a mobilitarvi. Dobbiamo ricreare un grande movimento di opinione che faccia comprendere che i cittadini italiani sono stanchi delle prese in giro e lotteranno per difendere gli esiti di una consultazione democratica vinta a larghissima maggioranza.
Chiunque voglia avere informazioni, moduli e volantini si metta in contatto con me al seguente indirizzo patadolla@yahoo.it e sarò lieta di farveli avere. per chi vuol firmare sul sito www.pattoveneto.it è possibile farlo direttamente on line. Fate girare la voce, una catena di sant'antonio a tutti gli amici.

FERMIAMOLI!!!!!!!!!!!

Grazie Gloria Monaco
Ufficio Elettorale
Comitato Referendum Maggioritario

Gloria Monaco 17.10.05 15:11| 
 |
Rispondi al commento

Che bello...i nostri concittadini hanno finalmente scelto il nuovo.Il "nuovo" candidato premier dell'unione apre una nuova speranza...
Povero Bel Paese, una volta ogni 10 anni ci danno una vaga possibilità di svecchiare la politica e noi.....
Non dico che abbiano tutti torto, forse il problema è mio, ma a questo punto non posso fare altro che arrendermi all'idea di non essere italiano.
Qualcuno sà come si possa diventare apolidi, come si possa rifiutare la cittadinanza?
Ormai voglio e devo prendere le distanze da chi mi circonda.
Ciao, Simo.

Venturi Simone 17.10.05 15:07| 
 |
Rispondi al commento

"Anch’io vivo a Sant’Ilario e rimango sempre affascinato nel contare tra le 40 e le 50 barche ormeggiate davanti a Villa Luxoro nei week-end estivi. Tra l’altro per circa il 75% dei casi si tratta di barche verosimilmente sopra i 10 metri (l’ho verificato con il binocolo più volte). E non parliamo del tratto di mare tra Camogli e Punta Chiappa. Secondo te cosa votano?"

Caro Matteo Cavalleroni, evidentemente la giornata proprio non ti passa. Perchè non chiedi a Beppe quanto era lunga la sua, di barca?

F.A.C. 17.10.05 14:46| 
 |
Rispondi al commento

Stiamo attenti...la mafia c'è ed è ancora potente...l'ultima trovata per rimanere al potere è stata la legge elettorale.
Ci provano in ogni modo...e per ottenere i risultati che vogliono rincoglioniscono la gente con una TV di regime (...per capirlo è sufficiente guardare 20 minuti di BLOB tutte le sere...).
Siamo nelle mani di un governo MAFIO-FASCISTA.
E pensare che si autodefiniscono liberali!

Stefano Ballarini 17.10.05 14:23| 
 |
Rispondi al commento

MA DAI. LA STORIA DELLA SCHEDA VOTATA E' CHIARAMENTE ASSURDA. E' VERGOGNOSO RICORRERE A DENUNCE DI QUESTO TIPO. NON FARMI RIDERE BEPPE, NON E' NEL TUO STILE DI COMICO.

antonio paladino 17.10.05 14:15| 
 |
Rispondi al commento

SIGNORI VI E' UN ERRORE DI BASE:
CONTROINFORMAZIONE: LA PAROLA IN SE STESSA INDICA CHE VI SIA UN'INFORMAZIONE... VI INVITO A PARTECIPARE A "CHI L'HA VISTO?" DOVE ANDREMO A CERCARE LA CARA "INFORMAZIONE..." COSI' CHE BEPPE GRILLO DIVENTI FINALMENTE LA CONTROINFORMAZIONE

Mario Russo 17.10.05 14:04| 
 |
Rispondi al commento

Ciao, ho scritto a Beppe per un'iniziativa dove ci vede partecipi.....
"Ciao Beppe,
solo due righe per suggerire un modo di far circolare informazione in maniera capillare...ed arrivare anche a chi non ha INTERNET!

Siamo molti nel blog .......ed anche attivi!

Per le cose URGENTI (tipo quello che succede in politica negli ultimi gg) e per SVEGLIARE dal torpore anche chi non ha internet, potresti fare una "sezione" dove scrivere un messaggio STAMPABILE in formato A4 (una sola pagina). Il compito di diffonderlo spetterebbe a noi del blog. Ognuno stampa dieci o piu' copie e le immette a "mo' " di volantino pubblicitario nella buca delle lettere dei vicini....o a caso per la strada. Magari alla fine della lettera si puo' chiedere la cortesia di non gettare ma di imbucare tale volantino ad un vicino (S'Antonio ci da una mano!).
Una cosa poco costosa ed efficiente! Soprattutto, possiamo finalmente renderci indipendenti e partecipi nel fare CONTROINFORMAZIONE VERA!
Ciao!"

....credo che solo rendendoci attivi sia possibile cambiare le cose...questo puo' essere un piccolo inizio....ma almeno un inizio.
Se siete d'accordo, mandate anche voi una mail a Beppe con l'iniziativa da prendere.
Ciao

Paolo Pibiri 17.10.05 13:20| 
 |
Rispondi al commento

Caro beppe,
ieri (domenica 15 Ottobre 2005) ho fatto due cose: sono andata a votare per le primarie dell'Ulivo e sono andata a vedere il film di Sabina Guzzanti Viva Zapatero.Quando sono uscita dal cinema mi sono chiesta cosa ho votato a fare. Anche se non vedo l'ora di liberarmi di berlusconi, come ho potuto pensare che se vincerà la sinistra certe cose cambieranno?
Ora, a proposito di informazione, di cui il film parlava e in cui anche tu avevi una parte, mi è venuta in mente una domanda, che ti rivolgo perchè avendo visto i tuoi spettacoli soi che sei uno ben informato. Perchè tutti gli epurati dell'informazione, della satira e dello spettacolo non hanno mai pensato di mettere su una televisione libera? Perchè costa troppo? Io per una televisione libera e decente il canone lo pagherei volentieri, e con me credo molti altri. Accetterei anche la pubblicità, come mezzo indispensabile per sostenere le spese. E la verità e la libertà entrerebbero dentro le case ogni giorno, "in prima serata", alla faccia di chi cerca di impedirlo. Non credo di aver scoperto l'acqua calda, quindi ci devono essere dei motivi che spero mi potrai spiegare. Se invece nessuno ci avesse ancora pensato, perchè non fai tua questa proposta?

Giovanna Tranfo 17.10.05 13:16| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe e ciao a tutti...da poco frequento questo blog, lo faccio dopo aver visto il film della bravissima sabina guzzanti. a proposito di informazione, noi italiani se non ricordo male siamo al 72' posto nella classifica dei paesi con più libertà di informazione! 72'!!! diciamo pure le cose come stanno, vogliono farci credere che l'unica cosa che smuove l'attenzione degli italiani sono le avventure e/o disavventure sentimentali di al bano-lecciso oppure di cecchi-gori-marini...e per farci credere questo condiscono ogni sorta di programma, e dico ogni sorta di programma( provate a guradare studio aperto ) con ragazze nude che mostrano le bellezze al vento...
ragazzi ribelliamoci, rifiutiamo questa cultura che ci sta impoverendo e limitando...se il blog di grillo è contro informazione allora seguiamo la contro informazione! lo so che è dura , perchè richiede una attenzione maggiore di fronte alla tv, e poi richiede anche un costo maggiore perchè la tv ce l'hai già comodamente a casa...invece i giornali costano, i dvd hanno un costo, la cultura con la c maiuscola ha un costo e se sei interessato devi pagare...ma è meglio spendere meno per altre cose che non rincitrullirsi davanti a vespa che mostra un seno nudo!!!
aiutooooooooooo

rosa parolisi 17.10.05 13:04| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
mi ha colpito il tuo post sull’informazione. I mezzi di informazione, e qui purtroppo davvero non trovo nessuno che si possa salvare, semplicemente vendono la propria merce, loro o quella di coloro per cui lavorano o per cui se non altro fanno il tifo.
Il problema è nostro, dei cittadini. Che si tratti di informazione o di contro informazione la differenza fondamentale è quella che passa tra “l’essere informati” ovvero essere dei recipienti quotidianamente riempiti di “informazione” e “l’informarsi”, ovvero scandalizzarsi per qualcosa e approfondire l’argomento in varie sedi, a destra e a sinistra, sulla carta e sulla rete, finché non si sia elaborata una vera opinione sull’argomento e non si sia semplicemente presa in prestito quella del migliore offerente, quella proposta con la strategia di marketing più accattivante. E tu ci insegni che quando si va in fondo alle cose la verità se non altro si avvicina, sempre.
Il problema è che non scandalizziamo più per niente. O meglio, siamo scandalizzati a comando, aizzati da quello che i media riescono a far filtrare insieme a gossip ed altre notizie inutili (o forse no?) dentro alle nostre vite frenetiche.
Che non ci si scandalizzi più semplicemente per ragioni di tempo? Oggi ho letto dell’omicidio a Locri e stavo per passare oltre quasi come se fosse una cosa normale. Poi ho pensato che, non so neanche come, so il nome di tutti e tre i trans che hanno passato la notte con Lapo Elkann. Allora ho deciso di scriverti.
a presto Matteo

p.s. è un po’ che volevo dirtelo. Anch’io vivo a Sant’Ilario e rimango sempre affascinato nel contare tra le 40 e le 50 barche ormeggiate davanti a Villa Luxoro nei week-end estivi. Tra l’altro per circa il 75% dei casi si tratta di barche verosimilmente sopra i 10 metri (l’ho verificato con il binocolo più volte). E non parliamo del tratto di mare tra Camogli e Punta Chiappa. Secondo te cosa votano?

Matteo Cavalleroni 17.10.05 12:58| 
 |
Rispondi al commento

@ ANTONIO PIRAS
Io oggi non mi fido di nessuno,nemmeno di Grillo,mi dispiace per la tua ingenuità ma seguendo Beppe da anni tutto mi sarei aspettato tranne una faziosità a tratti sconcertante...Perchè fino a pochi anni fa Grillo criticava, tra gli altri, Benigni in quanto strumento della sinistra?Perchè ora concede spazio ad esempio a Di Pietro (come siamo caduti in basso), che ha fiutato la possibilità di farsi pubblicità e ne ha approfittato? Perchè come fonti cita in continuazione La Repubblica o l'Unità? Non lasciarti ottenebrare il cervello...

Felice Gabriele 17.10.05 12:31| 
 |
Rispondi al commento

Gli artisti?I nostri dipendenti probabilmente li considerano pari ai buffoni di corte del medioevo,anche se ignorano o non tollerano che alcuni di questi hanno una cultura spesso pari o superiore alla loro con in piu' un talento che i sig. politici non hanno.I media in generale ormai si conoscono e si sanno le varie correnti politiche a cui appartengono,quindi personalmente non faccio altro che prendere le notizie qua e la',ma solo le notizie.I commenti e le opinioni dei vari Fede,Giordano,etc. nemmeno mi sfiorano,tanto si sa di chi sono i giullari.

mauro marcassoli 17.10.05 12:01| 
 |
Rispondi al commento

Voglio ringraziare tutti coloro - e sono tantissimi - che ci stanno dando una mano nella raccolta delle firme per chiedere al Presidente Ciampi di rimandare alle Camere questa legge vergogna nel caso sfortunato - e purtroppo assolutamente probabile, per non dire scontato - anche il Senato la approvi. Il ricorso al referendum abrogativo è da parte del Comitato referendum logico nel momento in cui non vi saranno altre soluzioni e per questo vi chiedo di continuare a mobilitarvi. Dobbiamo ricreare un grande movimento di opinione che faccia comprendere che i cittadini italiani sono stanchi delle prese in giro e lotteranno per difendere gli esiti di una consultazione democratica vinta a larghissima maggioranza.
Chiunque voglia avere informazioni, moduli e volantini si metta in contatto con me al seguente indirizzo patadolla@yahoo.it e sarò lieta di farveli avere. per chi vuol firmare sul sito www.pattoveneto.it è possibile farlo direttamente on line. Fate girare la voce, una catena di sant'antonio a tutti gli amici.

FERMIAMOLI!!!!!!!!!!!

Grazie Gloria Monaco
Ufficio Elettorale
Comitato Referendum Maggioritario

Gloria Monaco 17.10.05 11:42| 
 |
Rispondi al commento

Nei telegiornali non si sente più parlare di n'drangheta, di mafia la Calabria, la Sicilia, ormai sono dimenticate, lo stato non esiste, la sinistra guarda solo ai suoi feudi e mi sa che se andranno al governo anche loro si volteranno per non guardare, ormai i calabresi credono che le cose sono così e non cambieranno più.
Io purtroppo sono dovuto andare via dalla mia terra, ma mi accorgo del baratro su cui si trova chi è rimasto solo quando torno a trovare i miei genitori e quando vado a votare. Come l'ultima volta qundo una mia amica scrutatrice in un seggio ha visto che molte persone si sporgevano dalla cabina mostrando la scheda con il voto al mafioso del paese appostato all'ingresso con i carabinieri che facevano finta di niente. Per i politici sia di destra che di sinistra, il problema non esiste la mafia ormai non esiste più. In Italia l'informazione è controllata dalle due B, quella indipendente (non lo è mai)latita, per avere informazioni c'è internet (fortuna) e ci sono i cittadini che scrivono utilizzando i blog come questo. Non credo che se cambia il governo cambierà qualcosa anzi la sinistra sarà sempre preoccupata di come organizzare manifestazioni per la pace, e di ordinare bandiere e fischietti, ma nessuno si interesserà realmente dei problemi dell'Italia ed in particolare di dare informazioni che non siano pettegolezzi sul mondo dello spettacolo come prime notizie nei TG. Dopo tutto la sinistra nel suo programma elettorale (quale) non si occupa mai del conflitto di interessi, mi sa che vogliono ancora ignorarlo.
Tanto non esiste (come la mafia).
(Ma chi dobbiamo votare? Pensano solo a loro stessi a gli interessi di partito, come se noi non esistessimo).
Un saluto a tutti quelli che "sperano".

Fabio Maneli 17.10.05 11:37| 
 |
Rispondi al commento

Gridalo forte: non voglio un re, un papa o un duce che decida per me.
-Fratelli di Soledad-

Ilario Moresco 17.10.05 11:37| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
ho visto il tuo DVD e sono rimasta incantata.
Negli anni ho sempre ammirato.
Quello che mi piace di te e del tuo modo di lavorare è lo schierarti PER IL PROBLEMA esistente non per lo schieramento politico al quale appartieni.
Sono dell'idea che la scelta che andremo a fare a giugno sarà tra candidati che sono talmente POCO DISSIMILI gli uni dagli altri che ... ... MA VERAMENTE POCO.
Sono talmente poco dissimili che sarei portata a dire che sono DEL TUTTO SIMILI.
Scusa l'ingarbugliamento di parole ma il significato l'hai capito benissimo.
Non voglio soffermarmi, perchè credo che uno a casa sua faccia ciò che vuole, ma non mi piace molto come stai portando avanti questo blog.
... Non possono leggerti tutti, sei troppo schierato. ...
Grazie comunque per questo spazio che dai.
Questa iniziativa è' una cosa che ti contraddistingue dalla FOLLA proprio come mi piaceva ricordarti, (prima di leggerti in questi ultimi mesi)
Grazie e buona giornata

P.S.: Se qualcuno ha voglia di leggere una informazione "un po' meno pilotata, provi a leggere Libero" Non fa molto "In" ma può servire a chiederci quali sono le diversitò di informazione.
Manuela da Treviso

manuela grespan 17.10.05 11:32| 
 |
Rispondi al commento

Lo vedo proprio Bruno Vespa ("chi striscia non inciampa"), che in questo momento sta pensando se fare una puntata di Porta a Porta dedicata alle primarie dell'Unione oppure sulla Lecciso che lascia Allbano.
Ma tanto arriverà l'ordine dall'alto (ma si legge "dal basso"!) e quindi...vai con la Lecciso.

Stefano Ballarini 17.10.05 11:31| 
 |
Rispondi al commento

Messaggio di queste primarie rivolto a questo governo MAFIO-FASCISTA:
NON FATE INCA..ARE GLI ELETTORI DI CENTRO-SINISTRA!

Messaggio degli elettori di centro-sinistra rivolto a Clemente Mastella:
SAI DOVE TE LO DEVI METTERE IL CAMPANILE DEL TUO UDEUR?

Stefano Ballarini 17.10.05 11:23| 
 |
Rispondi al commento

Perchè ogni volta tutto deve ridursi a destra contro sinistra ?
Se si dà un'informazione VERA si è accusati di non dire le stesse cose della parte avversa. Se si indica una cosa che non va, invece di discutere di quetso si ribatte che anche dall'altra parte c'è qualcosa che non va.
Ormai anche il linguaggio ed i modi della discussione sembrano ripresi pari pari dai dibattiti (?) televisivi. Nessuno che argomenta, nessuno che confuti solo un ri nfacciarsi le accuse come i bambini dell'asilo che litigano.
A me non frega niente se la sinistra abbia o non abbia sbagliato o se abbia tanti scheletri nell'armadio, oggi abbiamo un governo che sta distruggendo l'italia e che ha fatto tabula rasa dei nostri valori, è questo il problema, non se Prodi si sia compromesso con la DC nel passato o se D'Alema indossi un paio di scarpe che io non potrei mai permettermi.
Il governo deve pensare ai nostri bisogni e questo governo sicuramente non lìha fatto CACCIAMOLO!
p.s. ieri quattro milioni d'italiani l'hanno urlato forte.

Gian Carlo 17.10.05 11:09| 
 |
Rispondi al commento

Follini dice:
"Il presidente del Consiglio ha spiegato agli italiani l'altra sera alla tv che io avrei una sola passione, la politica. Personalmente, ho qualche passione in più. Ma politicamente gli do ragione. La politica è passione fredda, lucida e composta. Ma è passione, non è interesse."

E' passionne, non interesse"....

Ci fosse stato un telegionarle che abbia riportato questa frase....

Troppo scomoda (tra l'altro detta da un alleato...)

Marco Rossi 17.10.05 11:02| 
 |
Rispondi al commento

Follini dice:
"Il presidente del Consiglio ha spiegato agli italiani l'altra sera alla tv che io avrei una sola passione, la politica. Personalmente, ho qualche passione in più. Ma politicamente gli do ragione. La politica è passione fredda, lucida e composta. Ma è passione, non è interesse."

E' passionne, non interesse"....

Ci fosse stato un telegionarle che abbia riportato questa frase....

Troppo scomoda (tra l'altro detta da un alleato...)

Marco Rossi 17.10.05 11:00| 
 |
Rispondi al commento

Beh, quelli che truccano i voti penso ci siano sia a destra che a sinistra. Che tristezza, eh? E a parte cio`.... Guerra alla controinformazioneeeee!!!!

Massimiliano Bartolini Commentatore in marcia al V2day 17.10.05 10:52| 
 |
Rispondi al commento

Indovina Indovinello....
Nel discorso di Follini quale battuta è stata troncata di netto in tutti i vari notiziari....?????

Marco Rossi 17.10.05 10:47| 
 |
Rispondi al commento

A Felice Gabriele
MA PERCHE' SE UNO DICE QUELLO CHE NON DICE NESSUNO DEVE PER FORZA ESSERE ADDITATO COME COMUNISTA O SIMILE? Questo è il prodotto della televisione moderna! Quando uno fa una denuncia deve per forza essere etichettato come di parte e la cosa si insabbia! Battiato non mi sembra uno stupido, e se ha detto queste cose avrà avuto qualche prova! Continuate a fidarvi del TG1, del TG2 o del TG5, che vi stanno riducendo a rimbambiti! Siccome di molte cose che ha detto Grillo ho poi trovato conferma (ad esempio per quanto riguarda le chiamate con Telecom, che infatti disattiverò al più presto), mi fido anche di questa! Mi fido di meno delle denunce di Mastella, chissà perchè...

Antonio Piras 17.10.05 10:39| 
 |
Rispondi al commento

Sbaglio o mi sembra di cominciare a sentire almeno nominare Beppe nei tanto amati e imparziali media italiani? Vuoi vedere che qualche cosa questo blog comincia a smuoverlo? Saluti

giuliano gori 17.10.05 10:34| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe (scusa la confidenza visto che non ci conosciamo),io non mi stupisco neanche piu',ci credo che i" cervelli" scappano da questo paese,anche il mio stomaco comincia a fare fatica visto che e' ogni giorno piu' difficile digerire la merda che ci viene proposta!!!!!
E che ci maravigliamo a fare io rimango inorridita quando su un tg di stato come seconda notizia devo sentire le vicende LECCISO-ALBANO,O
MARINI-CECCHI GORI .ma chi c..zo se ne frega dico io .......
e invece no a qualcuno piace farsi i c..zi degli altri visto la soap opera che ci scassa i santissimi ogni giorno.Ma una volta non esisteva un garante,ma non della privacy ,(tanto quella ormai)?ma dov'e' ,che fa ,chi e'?in tv si vede e si sente di tutto di piu' tranne lui.
perche' non lavora per noi non ho mai capito bene questa figura,me lo immagino li' rattrappito sulla sua seggiolina polveroso e ammuffito,ZITTO.....PROPRIO COME IL POPOLO ITALIANO ZITTO!

ANGELA DAL RIO 17.10.05 10:33| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno Grillo,
Le commento solo ora perchè nel fine settimana non ho la possibilità di collegarmi ad internet.
Come ha detto, purtroppo si sono creati una riforma elettorale da golpisti, ciò che noi anni fa abbiamo cercato di abolire con quel famoso referendum...
Ora, per far capire quanto hanno rotto i c...i con questo fare da padroni, non si può rifare un referendum che riporti tutto come prima?
Per fargli capire che il "vero popolo italiano" non accetta sempre tutto in silenzio?

Grazie per questo magnifico Blog che ci permette di esprimere liberamente le nostre idee.

Moreno Clementi
Bellaria Igea-Marina (RN)

Moreno Clementi 17.10.05 10:29| 
 |
Rispondi al commento

Io mi chiedo come si fà a votare per le primarie un Sig. Prodi che ha svenduto le migliori aziende Italiane, e che ci ha guidato ad entrare nell'euro senza preoccuparsi di difendere il potere di acquisto degli Italiani?.

Ma è ovvio!!! a lui che gli frega tanto la sciura Franca non non va al mercato con l'euro contati in tasca quando va a fare la spesa, e ne tanto meno deve stare attenta a come spende.....

Antonio D'addetta 17.10.05 10:08| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
seguo con molta passione la tua attivita' da tanto tempo. Ammiro con molta stima il tuo impegno per l'ecologia e le energie alternative e per tutte le attivita' connesse agli interessi politici, ma ragionando obiettivamente, noto in te una forte dettagliata critica verso la destra (anche in passato quando non era al governo), contro una critica sommaria verso la sinistra. Questo mi porta a dirti che, secondo me, dovresti analizzare un pochino di piu' le "anomalie" della sinistra, anche solo per far prendere coscienza a chi ti segue ed ascolta che togliere l'attuale governo per sostituirlo con uno di sinistra non ci risolverebbe i problemi, perche' la crisi non e' italiana ma e' mondiale. Tutti pensano che un governo possa risolvere i problemi, quando invece c'e' una sinistra che solo dopo l'andamento delle primarie decide di fare un piano di governo. Ti parla uno qualsiasi che fino ad ora ha votato a destra, ma oggi non saprebbe chi votare tra una sinistra che non propone ma inasprisce solo con lamentele e critiche ed una destra che non ha saputo mantenere i prezzi dopo l'arrivo dell'euro, che non ha saputo gestire l'aumento esponenziale del prezzo delle case.

Gianluca Piersanti 17.10.05 09:53| 
 |
Rispondi al commento

Di disinformazione ce ne tanta, non solo quella dei gironali. Secondo me ci sarebbe davvero bisogno di raccogliere in un sito appositamente istituito tutta la disinformazione che circola. Vi faccio un esempio di ciò che intendo dire. In farmacia vendono degli spray che servono per pulire il naso ai bambini quando hanno il rafreddore, il costo va dai 9 ai 12 euro, in pratica una follia visto che si tratta di null'altro se non soluzione fisiologica (acqua salata), detro un contenitore spray. Io e mia moglie abbiamo dovuto sperimentare un po' tutte le tecniche visto che con due bambini di inconvenienti ne succedono tanti e vi suggeriamo di sostituire le bombolette con un kit decisamente più economico composto da qualche siringa uso intramuscolo (costo 10-15 centesimi l'una) e una bottiglia di fisiologica (250ml costa circa 2 euro). In pratica si riempie la siringa di fisiologica e si spruzza nelle narici tenendo il bambinio sdraiato e la testa reclinata dal lato opposto alla narice che si vuole pulire, l'effetto è lo stesso dello spray, anzi più efficace e si spende decisamente meno. Poi se volete ne ho altre, tipo è inutile acquistare le pastiglie per lavastoviglie con la pallina di brillantante e spendere un sacco di soldi visto che, anche se nessuno ve lo dice, le attuali lavastoviglie non riescono a sfruttare il brillantante della pallina che si scioglie immediatamente essendo predesposte per utilizzare il brillantante in un momemnto diverso del lavaggio. Utilizzando le famose pastiglie se ottiene solamente un po' più di inquinamento. Di cose del genere se ne potrebbero dire tante, ognuno la sua, allora perchè non fare un sito di Wikipedia in cui ognuno da il suo contributo?


Massimo Toni 17.10.05 09:48| 
 |
Rispondi al commento

Se il nonno dello zio di un amico di un affine del portiere del condominio dove abita un amico di Battiato ha detto questo allora come non crederci...Beppe non posso credere che sia tu a dare queste notizie, sono sempre più convinto che questo blog sia gestito da Fassino...

Felice Gabriele 17.10.05 09:44| 
 |
Rispondi al commento

caro Beppe,

siccome non sei un coglione, alla tua domanda perché se la sx sa dei brogli in sicilia non dice niente la risposta dovrebbe sorgerti spontanea e farti riflettere ancora una volta che la tua posizione sinistroide rischioa di compromettere quanto di buono sta alla base di quelle iniziative legate a te ed alle persone che con te, noi , danno il loro contributo a questo blog ed al movimento d'opinione che esso può rappresentare . Non farti omologare , o meglio rispettando le tue convinzioni di sx aiuta le persone a confrontarsi senza farsi schiacciare dagli schemi dx/sx perchè questo è il fallimento di tutta questa operazione di conversazione e confronto ( e corrisponde a quello che i nostri governanti vogliono ) .
grazie per l'attenzione

alberto marchini 17.10.05 09:19| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, scusa il tono confidenziale ma permettimi di ringraziarti per tutti gli anni che hai parlato anche per me. Ti ho visto recentemente a Firenze e sei sempre lo stesso..un pò più tondetto.. ma con la stessa grinta che ti ha allontanato dalle scene televisive.Ti voglio ringraziare sopratutto per avermi tolto l'idea che gli italiani si meritino quello che hanno! ho sentito gli applausi scroscianti alle tue battute? ho sentito i commenti post spettacolo, leggo il tuo blog! non mi sento più così solo e incazzato.
Voglio farti gli auguri per il tuo impegno e mi piace che si dica che sono del partito di Beppe Grillo, con il beneficio del partito=gruppo. Non ti offendere se dico partito; mi sembra una buona parola all'interno del tuo blog. E non dire che tu sei il comico!! altri sono comici più di te e non lo sanno. Con stima, spero di rivederti ciao.

sergio posarelli 17.10.05 09:16| 
 |
Rispondi al commento

Buon Dì :-)

perché la sinistra non denuncia?

.... e se fosse che qualche mela marcia esistesse anche tra le loro fila?

Comunque vorrei proporre a Beppe:
perché non comprarci direttamente il Corriere della Sera?

Buona giornata.

Eros

Eros Carrara 17.10.05 09:12| 
 |
Rispondi al commento

Dovremmo indignarci un po' di piu'. COme ieri sera manifestava con grande perplessità un signore che capisce qualcosina di finanza, nella trasmissione REPORT, dovremmo indignarci quando milioni dieuro passano di mano senza versarne uno di imposta. Io mi indigno, anche perchè stamane mia figlia mi ha chiesto come mai andavo alla posta a pagare la tassa sui rifiuti.
Luciano 34 anni da Napoli

Luciano Caputo 17.10.05 08:55| 
 |
Rispondi al commento

tutto ciò è,come al solito, scandaloso...cerchiamo di fare qualcosa! Speriamo in un cambio deciso di direzione a seguito dell'ormai ovvio _(spero) cambio di governo

Aron Prati 17.10.05 08:49| 
 |
Rispondi al commento

interessante questo passaggio del discorso di follini.
"In una parola, immaginavo una legge in cui la furbizia e la virtù si tenessero in equilibrio, e non una situazione in cui l'una schiacciasse l'altra. "

questa è la moderazione sognata nel centro-destra: un equilibrio tra furbizia e virtù...

giacomo dorigo 17.10.05 08:45| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di informazione o controinformazione: qual'è il tuo parere, caro Beppe, sulla vicenda dell'influenza aviaria e della spudorata promozione del farmaco prodotto dalla Roche ?
Saremo al solito dei diffidenti di natura, però mi pare di sentire una grande puzza dietro tutto questo strombazzare sul pericolo pandemia.
Magari hai già scritto di questa cosa, ma mi piacerebbe sentire cosa ne pensi.
Un saluto,
Mario Melis

Mario Melis 17.10.05 08:14| 
 |
Rispondi al commento

Bè, se lo dice un amico di Battiato...

FAC 17.10.05 02:20| 
 |
Rispondi al commento

Bè, se lo dice un amico di Battiato...

Francesco Calcagno 17.10.05 02:18| 
 |
Rispondi al commento

Riprendendo il discorso di Battiato "la sinistra queste cose le sa, xchè non le dice?", bè io penso che la sinistra, in primis Dilemma e Prodi, ce ne dovrebbe dire tante di cose che sa, ad esempio la legge antitrust che avrebbe tolto al nano un bel po di informazione e potere, una legge civile, che la sinistra ha avuto 5 anni di tempo x fare e non ha fatto; perchè? e la famosa bicamerale!!! perchè voler andare d'accordo col nano, pensare di poterlo riportare nell'alveo democratico, un uomo che si ritiene unto dal signore??? non vorrei essere frainteso ma di cose ce ne dovrebbe spiegare tante questa strana sinistra...

stefano fiocchi 17.10.05 01:44| 
 |
Rispondi al commento

Torno a chiederti, caro Beppe,
che una tua capatina nel programma di celentano
potrebbe essere ulteriormente utile
nel risvegliere quelle coscienze dormienti di milioni di italiani.

---------
http://guerrillaradio.iobloggo.com/

alessandra arrigoni 17.10.05 00:12| 
 |
Rispondi al commento

Stasera ho visto una buona puntata di REPORT, un pò veloce sui contenuti per chi non è addetto ai lavori, che ribadisce il fatto , secondo me , che chi paga i vari giochetti finanziari dei vari rampolli siamo sempre noi.... i soliti.
Su http://www.report.rai.it/2liv.asp?s=219 si puù leggere tutta la puntata.

Maurizio Borri 16.10.05 23:54| 
 |
Rispondi al commento

Pubblico la prima risposta che mi è pervenuta dal mio giro di appelli, è da parte dei Radicali ed è arrivata oggi alle 12:37 circa.
----------------------------------------------------
ok, grazie per il tuo suggerimento: ma tu ce la dai una mano per quello
che
stiamo facendo?
ciao, teniamoci in contatto!
daniele capezzone
--------------------------------------------------
Domani nel tempo libero farò altri appelli, chissà se risponderà qualcun'altro?

Claudio

claudio conti Commentatore in marcia al V2day 16.10.05 23:50| 
 |
Rispondi al commento

...che senso di impotenza..che delusione..dopo aver letto il libro di travaglio,visto w zapatero della guzzanti,visto il tuo dvd.....ci si ammala veramente di depressione per l'impossibilità di agire e di salvarsi.....perchè non vai tu a fare il politico davvero?

valentina cozzi 16.10.05 23:39| 
 |
Rispondi al commento

intanto stassera sono andato a votare

e poi ne riparliamo in giugno

geidabliu pusher 16.10.05 22:21| 
 |
Rispondi al commento

Basterebbe una RAI "decente" e con un minimo di organizzazione per spazzare via in 48 mesi tutta l'informazione dei canali Mediaset. Un'azienda esposta in Italia deve poter controllare il suo mercato cosa che gli è stata permessa anche nei cosidetti anni dei governi nemici.

Franco Fabriziani 16.10.05 22:11| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, tu dici:

"In un Paese normale si dovrebbe aprire un’inchiesta.
Da noi si legge la notizia con leggerezza, distrattamente, e si volta pagina."

io non leggo distrattamente, certe notizie, e come me tanti altri. Pero' noi da soli, cosa dovremmo fare? Gia' abbiamo paura a far rivalere i nostri diritti sul lavoro... (sai com'e', un contratto a progetto non da' proprio una sensazione di "spalle comperte"...), figuriamoci a metter bocca in cose piu' grosse! Ma al di la' di questo, se non ci sono figure di riferimento, persone che dicano: "troviamoci sabato prossimo davanti al quirinale per una catena umana" o "andiamo a defenestrare questo governo", noi da soli, che facciamo???

Krado Vormano 16.10.05 22:09| 
 |
Rispondi al commento

Informazione sarebbe pure dedicare un testo alle SCIE CHIMICHE. Altrimenti è CENSURA.
Grazie.

Antonio Marcianò 16.10.05 21:58| 
 |
Rispondi al commento

Informazione sarebbe pure dedicare un testo alle SCIE CHIMICHE. Altrimenti è CENSURA.
Grazie.

Antonio Marcianò 16.10.05 21:57| 
 |
Rispondi al commento

Informazione sarebbe pure dedicare un testo alle SCIE CHIMICHE. Altrimenti è CENSURA.
Grazie.

Antonio Marcianò 16.10.05 21:57| 
 |
Rispondi al commento

Informazione sarebbe pure dedicare un testo alle SCIE CHIMICHE. Altrimenti è CENSURA.
Grazie.

Antonio Marcianò 16.10.05 21:56| 
 |
Rispondi al commento

RINALDI.
L'ARTICOLO DAL SITO IN QUESTIONE COMINCIA ''NATURALMENTE'' CON L' ACCUSARE LE TOGHE ROSSE,(MA CHIAMIAMOLE COL SUO VERO NOME''TOGHE IMPARZIALI''(,POI PARLA DELLE PENSIONI A GENTE CHE HA PAGATO POCHI CONTRIBUTI O NON E' INVALIDO COME SAREBBE SCRITTO,PURTROPPO
E' VERO,MA CONTRARIAMENTE A QUELLO CHE QUESTO SITO ''FA INTENDERE''SAPPIAMO BENE CHI HA GOVERNATO IN ITALIA PER 30-40 ANNI,SOPPRATTUTTO IN CERTE REGIONI DEL SUD DESTINATARIE DELLA MAGGIOR PARTE DI QUESTI PRIVILEGI.
VOGLIAMO PARLARE DEGLI STRANIERI CHE ''STANNO DISTRUGGENDO LO STATO SOCIALE??''.E'COME DIRE CHE I NOSTRI EMIGRANTI( DECINE DI MILIONI TRA
PRIMA,SECONDA E TERZA GENERAZIONE)HANNO DISTRUTTO LO STATO SOCIALE DEGLI STATI IN CUI TANTISSIMI LAVORANO E QUALCUNO SI FA NOTARE IN
ALTRO MODO(PROPRIO COME ALCUNI STRANIERI QUI).
COMUNQUE OGNUNO SCRIVE CIO' CHE VUOLE...

ROBERTO COSTANTINI 16.10.05 21:52| 
 |
Rispondi al commento

mettete tutti su rai tre ora (21:00)

cristiano di giovanni 16.10.05 21:02| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: Lorenzo Ferro il 16.10.05 19:02

Per la precisione, dal sito dell'Unione (posto il link della cache, perchè è inaccessibile al momento):

http://66.249.93.104/search?q=cache:J41toSs4-SwJ:www.unioneweb.it/+un+euro+per+le+primarie&hl=it

"Potrà partecipare al voto qualsiasi cittadina e qualsiasi cittadino presentandosi al seggio munito della tessera elettorale e di un documento di identità e prima del voto sarà necessario sottoscrivere il Progetto dell’UNIONE e versare un contributo di almeno 1 euro."

Necessario e obbligatorio non sono la stessa cosa, ma si avvicinano molto. Buona trippa per certi gatti giornalai e parolieri, non trovi?

Saluti

Riccardo Simiele 16.10.05 19:57| 
 |
Rispondi al commento

volevo invitare tutti a leggere l'articolo
BEPPE GRILLO: IL "BUFFONE DI CORTE" DEL MONDIALISMO
nella sezione NEWS DEL FUTURO sul sito:

http://www.fottilitalia.com/
il sito anti-italiano per eccellenza

michele rinaldi 16.10.05 19:54| 
 |
Rispondi al commento

Si parla di brogli e di schede già votate con il nome di prodi alle primarie.
Di Mastella che se ne và...
Eri un veggente o intendevi parare il culo a questa sinistra di fenomeni da baraccone???

Steppen Wolf 16.10.05 19:43| 
 |
Rispondi al commento

THIS IS THE VOICE OF FATE.

IL VICEPRESIDENTE DELLA REGIONE CALABRIA, FRANCESCO FORTUGNO (MARGHERITA) E' STATO UCCISO QUESTO POMERIGGIO, ALL'USCITA DEL SEGGIO ELETTORALE PER LE PRIMARIE.

HANNO POSATO LA PRIMA PIETRA PER IL PONTE SULLO STRETTO.
UNA PIETRA TOMBALE.

IL NANO MASCARATO E I SUOI ACCOLITI VANNO CACCIATI VIA UNA VOLTA PER TUTTE, MAGGIORITARIO O PROPORZIONALE, BISOGNA SCACCIARE I MERCANTI DAL TEMPIO, RICACCIARE I MAFIOSI NELL'UNICO POSTO CHE GLI COMPETE: IL CARCERE DURO STILE 41bis E USARE LE LORO RICCHEZZE PER RIFONDARE QUESTO PAESE DALLE FONDAMENTA.

SMETTETE DI PARLARVI ADDOSSO E AGITE O SARETE COMPLICI DI TUTTO QUESTO!!!!!!!!!!!!!!!!!!

ITALY PREVAILS.

mario uccella 16.10.05 19:33| 
 |
Rispondi al commento

Rispondo a Paolo Cataldo.
Sarebbe le fine della RAI purtroppo, proprio per quella "...frazione importante della popolazione, quantificabile fra il 30 e il 40%, costituita da giovani, donne, anziani, che non legge giornali né libri, che è fuori dal mondo del lavoro, che forma le proprie convinzioni ed i propri comportamenti sui modelli e le mode che vengono proposte dalla Tv ...." che sostanzialmente si troverebbe con 4 voci a 1, ammesso che il 1° RAI sia + o - equidistante, si tornerebbe alla polemica "telecabul" di buona memoria a meno che non si distingua il giornalista dall'opinionista obbligando tutte le reti, comprese quelle commerciali a programmare un tot d'informazione e non opinione.

Athos Gualazzi 16.10.05 19:22| 
 |
Rispondi al commento

Se vogliamo sapere notizie vere e interessanti e non distorte e manipolate dobbiamo per forza di cose viaggiare su internet dove,credo ,che le persone sono libere veramente di esprimere quello che pensano, poi sta a noi stessi elaborare le varie notizie e riuscire a farci un'idea.Quello che piu' mi sconcerta e' che i vari T.G.trasmettono le stesse notizie quasi che si sono messi d'accordo....
PS.Solidarieta' al signor Marco Follini persona coerente come c'e' ne sono poche in politica(chi vi scrive non e' di centro destra) qualche altro avrebbe dovuto seguirlo ma si sa la poltrona e' poltrona......

ernesto cogliandro 16.10.05 19:20| 
 |
Rispondi al commento

Sono stato addestrato dalla CIA.
La mia famiglia ha sempre avuto contatti con le amministrazioni governative americane.
Condoleeza Rice ha promesso al mondo un rapporto su prove reali della mia responsabilità riguardo all'11 settembre.
Non l'ha ancora fatto perchè mi vuole bene

Bin Laden 16.10.05 19:12| 
 |
Rispondi al commento

Ciao!Vivo a Stoccolma, ma sono appena rientrata da un doloroso soggiorno forzato in Italia perche' mio padre e' in coma all'ospedale. Il telefono di casa dei miei genitori non funzionava, allora ho segnalato il guasto al famigerato 187. Risultato? Mi hanno presa per il c--o ed hanno ordinato per i miei un videotelefono che nessuno ha mai richiesto..Mi sono incazzata come una furia, ho chiamato a destra e a manca, ma l'unica cosa che si puo' fare e' rifiutare il videotelefono quando il corriere lo consegnera'. Vi sembrano normali??Allora ho deciso di inoltrare un fax di lamentela chiedendo alla Telecom spiegazioni e scuse. Purtroppo prima di questo ho litigato con altri 10 operatori.Non e' possibile parlare con nessun responsabile del servizio..questo dicono loro...cosi' alla fine ho inviato un fax alla direzione generale..Probabilmente verra' ignorato..non c'e' rispetto neanche delle tragedie altrui. In un momento dolorosissimo per la mia famiglia, ho dovuto perdere ore a litigare con la Telecom. Viva la Telecom!!! Antonella


ANTONELLA,TI CONSIGLIO FORTEMENTE DI RIMANERE A STOCCOLMA, E SE PUOI PORTACI ANCHE LA TUA FAMIGLIA
PERCHE QUESTO PAESE PURTROPPO SARA' SEMPRE GOVERNATO DA GENTE DISONESTA E AMFIOSA DOVE LA TRUFFA VIENE LEGALIZZATA PRATICAMENTE IN OGNI COSA.

Max Polo 16.10.05 19:11| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: Valerio Simone il 16.10.05 15:06

Osama Bin Laden è stato addestrato dalla CIA.
La sua famiglia ha sempre avuto contatti con tutte le ultime amministrazioni governative americane

http://www.ilgiornalino.net/afgchossu.html

http://www.girodivite.it/giro/2001/76011.htm

http://www.rawa.org/attack_it.htm

http://www.zmag.org/italy/roy-algebra.html

http://dep.eco.uniroma1.it/~pala/201_bin_go.rtf

http://www.progettoterra.it/vonbulow.htm

Poco dopo l'11 settembre Condoleeza Rice ha promesso "a breve" un rapporto su obiettive prove di responsabilità di Osama Bin Laden negli attentati di 4 anni fa.
Bene, il popolo americano e il mondo intero stanno ancora aspettando con ansia questo rapporto

Osvaldo Tagliani 16.10.05 19:10| 
 |
Rispondi al commento

dopo aver scoperto andando a votare alle primarie dell'Unione un altro caso di dis-informazione CHIARAMENTE frutto dello strapotere berlusconiano(ovvero sul corriere, il giornale-li ho visti, non è che li compro...- e persino il metro c'è scritto che il contributo di 1 euro è OBBLIGATORIO. non è così, SE vuoi dare il contributo devi versare almeno un euro, sennò niente. come rigirano le frittate loro non c'è nessuno...) mi sono sempre più convinto che il primo punto fondamentale per avere un'italia NORMALE è decapitare i vertici del nostro paese(metaforicamente o fisicamente per me è =...). prodi può piacere oppure no(diciamo personalmente ni) ma qui se rivincono i berluscones ci faranno il lavaggio del cervello.
fra l'altro, sempre sul più consumato(in tutti i sensi) quotidiano nazionale-corriere- ho avuto modo di leggere un articolo sulle opinioni(opinioni...) del papa e di marcello pera.
questi sono pazzi, occhio perchè il berlusca è una malattia grave ma eliminabile in tempo ormai breve, questi invece sono un cancro che ci trascineremo avanti a lungo.
in risposta a renzo ferro, mio semi-omonimo, sono milanese.

Lorenzo Ferro 16.10.05 19:02| 
 |
Rispondi al commento

X Luciano Fierro, che scrive

"Invece le parole preferite dai politici nelle trasmissioni televisive sono nell´ordine:

demagogia (nessuno si quelli che la pronunci sa esattamente cosa significhi ma gli piace come suona)
democrazia (parola molto gettonata da Bush e Silvio)
libertá (credo si riferisca all´informazione)."

Alla tua lista aggiungerei anche:

qualunquismo (spesso messo lì a mò di offesa, quando non si sa più come controbattere)

Ciao

p.s. Sono felicissimo di aver contibuito, nel mio piccolo, a riportare in auge la scrittura in rime. Noto con estremo piacere del sano ed illuminato proselitismo.

Riccardo Simiele 16.10.05 18:57| 
 |
Rispondi al commento

segue Tv: fabbrica di idee
La struttura tecnica Rai con le sue maestranze va bene per tutti, ma se una parte qualsiasi decide di non utilizzare più i vecchi giornalisti deve poterlo fare. E’ chiaro che la eventuale fine di questi contratti deve essere tutelata dalle leggi vigenti, ma non vi devono essere dubbi sul potere di non avvalersi dei vecchi giornalisti. In 60 anni di Repubblica gli “esuberi” di operai sono sempre stati accettati e non si vede perché per una volta non tocchi agli “intellettuali”.
Gli elettori soltanto bocceranno o promuoveranno la capacità dei loro rappresentanti di gestire l’informazione e nessuno potrà invocare alibi o censure, visto che ognuno potrà rappresentare liberamente la sua verità, con il solo limite del codice penale.
Paolo De Gregorio

paolo de gregorio 16.10.05 18:50| 
 |
Rispondi al commento

segue tv fabbrica di idee
Visto che nessuno, compreso Grillo, si prende la responsabilità di proporre una riforma del settore, lo faccio io, sfidando chiunque a proporne una altrettanto equa, democratica, praticabile e a costo zero.
-La proposta riguarda la Tv pubblica, finanziata dal canone
-Il gettito del canone deve essere diviso in 3 parti uguali per ognuno dei 3 canali televisivi
-E’ vietato a tutti e 3 i canali pubblici fare pubblicità
-Il 1° canale viene affidato al Presidente della Repubblica che, una volta in carica, nomina il direttore generale che rimarrà per 7 anni (la stessa durata della carica presidenziale), e tale carica decade automaticamente con la fine del mandato presidenziale. Solo il Presidente ha il diritto di revocare questo mandato e provvedere ad una sostituzione. Il compito di questo canale è quello di seguire in diretta tutte le attività parlamentari ed istituzionali, informare sulla Costituzione e sui poteri dello Stato, trasmettere i discorsi presidenziali e quanto altro il Presidente riterrà utile per avvicinare i cittadini alla conoscenza dello Stato e delle sue leggi.
-Il 2° e 3° canale vengono assegnati rispettivamente allo schieramento che vince le elezioni e va al Governo, e l’altro all’opposizione
I segretari dei partiti vincitori delle elezioni hanno il potere di nominare, revocare e sostituire, a maggioranza semplice, il direttore generale del canale loro concesso (in questo caso del 2° canale), e la durata massima di questo mandato è di 5 anni.
Lo stesso vale per l’opposizione a cui spetta il 3° canale.
La libertà è assoluta, le nomine sono frutto della volontà dei partiti, e il prodotto finale li rispecchia interamente. Ma, per essere veramente nuova e libera, l’espressione delle forze politiche, è necessario che le strutture giornalistiche vengano azzerate, e ogni parte sia libera di utilizzare chi desidera per fornire le proprie informazioni. La struttura tecnica Rai con le sue maestranze va bene per tutti,

paolo de gregorio 16.10.05 18:46| 
 |
Rispondi al commento

segue tv. fabbrica di idee
politico, quando, dopo aver espulso dalla Rai le poche voci fuori dal coro, si è portato la qualità dell’offerta di programmi al livello di quelli berlusconiani, riducendo la cosiddetta competizione tra i due gruppi ad una corsa verso il basso ed a una sostanziale omologazione.
Vorrei ricordare a questo proposito il diffondersi di programmi copiati dagli Usa, denominati “reality show” che sviluppano un forte sadismo negli spettatori che godono nel veder soffrire personaggi più o meno famosi, all’interno di una cultura di competizione esasperata, tutti contro tutti, per il denaro e la notorietà, che si vuole accreditare come la sola cultura del nostro tempo, perfetta per riconoscere la legge del più ricco e furbo, anche in politica.
Venti anni di televisione commerciale e privata hanno portato in quel settore popolare, ben identificato dagli strateghi Mediaset, e abbandonato dalla sinistra e dai suoi riti elitari, un forte arretramento culturale, un diffuso qualunquismo, un disinteresse per la democrazia e la partecipazione alla politica, un imbarbarimento che è culminato con il voto e la delega al Principe, nella ingenua speranza che il più ricco e furbo risolverà anche i nostri problemi, rimandandoci indietro di qualche secolo. Non vi è dubbio che la fascia popolare di cui abbiamo parlato sia stata decisiva per l’elezione di Berlusconi, che così raccoglieva i frutti di 20 anni di disinformazione privata, ma altrettanto decisivo e contemporaneo è stato l’abbandono da parte della sinistra della propria presenza sul territorio, che per anni aveva controinformato le masse popolari con le sezioni, i manifesti, le iniziative, e che si è assurdamente chiusa nel “Palazzo”, lasciando il campo al monopolio mediatico.
Nessuna vera svolta politica è ipotizzabile senza mettere in discussione questo “superpotere” mediatico che è assoluto e asfissiante, e se lo valutiamo associato al potere della pubblicità che orienta comportamenti e consumi, dobb

paolo de gregorio 16.10.05 18:42| 
 |
Rispondi al commento

Ciao!Vivo a Stoccolma, ma sono appena rientrata da un doloroso soggiorno forzato in Italia perche' mio padre e' in coma all'ospedale. Il telefono di casa dei miei genitori non funzionava, allora ho segnalato il guasto al famigerato 187. Risultato? Mi hanno presa per il c--o ed hanno ordinato per i miei un videotelefono che nessuno ha mai richiesto..Mi sono incazzata come una furia, ho chiamato a destra e a manca, ma l'unica cosa che si puo' fare e' rifiutare il videotelefono quando il corriere lo consegnera'. Vi sembrano normali??Allora ho deciso di inoltrare un fax di lamentela chiedendo alla Telecom spiegazioni e scuse. Purtroppo prima di questo ho litigato con altri 10 operatori.Non e' possibile parlare con nessun responsabile del servizio..questo dicono loro...cosi' alla fine ho inviato un fax alla direzione generale..Probabilmente verra' ignorato..non c'e' rispetto neanche delle tragedie altrui. In un momento dolorosissimo per la mia famiglia, ho dovuto perdere ore a litigare con la Telecom. Viva la Telecom!!! Antonella

Antonella Acciai 16.10.05 18:40| 
 |
Rispondi al commento

02.10.05 – Paolo De Gregorio
Tv: la fabbrica delle idee
Vi è senza dubbio nel nostro paese una frazione importante della popolazione, quantificabile fra il 30 e il 40%, costituita da giovani, donne, anziani, che non legge giornali né libri, che è fuori dal mondo del lavoro, che forma le proprie convinzioni ed i propri comportamenti sui modelli e le mode che vengono proposte dalla Tv, nelle trasmissioni più seguite, che non sono certo quelle di spessore che comunque vanno in onda in orari impossibili.
Il primo a comprendere l’esistenza di questa fetta di popolazione, da sottrarre al monopolio serioso e ingessato della Tv pubblica che, con tutti i suoi limiti, aveva unificato e informato il paese, fu Silvio Berlusconi che, con i suoi programmi colorati e scollacciati (tipo Drive-in), spostò verso il basso la qualità dell’offerta televisiva, fece sentire protagonisti quei ceti popolari a cui offrì una programmazione ed un linguaggio più vicini al loro livello, il tutto con l’intento di privilegiare l’evasione, la cronaca spicciola, le beghe personali.
Tutto ciò fu sapientemente realizzato con evidenti sinergie in cui l’elemento principale fu il successo economico della raccolta pubblicitaria; il secondo fattore fu quello di offrire a Craxi e al partito socialista una supervisibilità (visto che fu la legge Mammì del governo Craxi a dare 3 Tv al Cavaliere); il terzo, ma non ultimo, fattore fu quello di sottrarre la maggioranza del ceto popolare alla Rai e offrirlo alla propaganda politica del nuovo populismo.
Ma se “mani pulite” colpì i dirigenti dei partiti governativi, il disegno “piduista” del controllo dei media andò avanti e fu decisivo per l’ingresso diretto in politica del nostro Cavaliere.
Ma l’operazione più brillante e raffinata è avvenuta negli ultimi quattro anni di potere politico, quando, dopo aver espulso dalla Rai le poche voci fuori dal coro, si è portato la qualità dell’offerta di programmi al livello di quelli berlusc

paolo de gregorio 16.10.05 18:35| 
 |
Rispondi al commento

sono un assiduo frequentatore di questo blog!

Ultimamente leggo sempre + spesso la parola "pecoroni", riferita al fatto che della gente esprime la propria opinione a favore degli argomenti proposti da Grillo!

Innazitutto la trovo una cosa normale, voglio dire e come se vai a San Siro a vedere Milan - Palermo e vedi la maggior parte delle persone che fanno il tifo per il Milan.

Il blog é di Grillo(cioé lo propone lui), gioca in casa ed é normale che chi entra nel sito (me compreso) simpatizzi per il comico genovano. Altrimenti andremmo sul blog di Calderoni o che so io di Bondi!
A proposito ci sono questi blog?

e poi le persone che scrivono che "la gente in questo blog si fa influenzare da Grillo etc." sará a sua volta influenzata da qualcun´altro (speriamo di nn essere influenzati da polli!)

Invece le parole preferite dai politici nelle trasmissioni televisive sono nell´ordine:

demagogia (nessuno si quelli che la pronunci sa esattamente cosa significhi ma gli piace come suona)
democrazia (parola molto gettonata da Bush e Silvio)
libertá (credo si riferisca all´informazione).

invito a tutti i frequentatori di questo blog, continuate la lista con le parole che sentite di+ e que allo stesso tempo nn hanno nessun significato

ciao

ah dimenticavo "pecoroni" naturalmente ma questa é un´altra storia
poi un giorno ve la racconteró

luciano fierro 16.10.05 18:35| 
 |
Rispondi al commento

@Benito Le Rose
Ho capito,ho capito,perchè ce sta pure Benito.
Lui se crede molto importante e
non sa quanno è gnorante.
Con Valerio fan bella coppia,
du cojoni a cartacopia

rissacù luca 16.10.05 18:28| 
 |
Rispondi al commento

vorrei segnalare un documentario molto interessante sull'argomento di questo post:
WMA weapon of mass deception
di Danny Schechter.
Fornisce un quandro decisamente chiaro (e per questo abbastanza sconfortante) sulla situazione dei media americani asserviti al potere politico di washington e schiavi di interessi (dal denaro allo share) che poco hanno a che fare con la parola "infomrazione". L'autore prende spunto da cosa e come si è parlato nelle TV americane durante la guerra. Il quadro è sconcertante e guardacaso rispecchia la situazione che è in divenire in ITALA. Dai nostri amici americani il documentario è uscito al cinema qua ovviamente, non lo vedremo mai ne in sala ne in TV (scordatevi SKY visto la bella figura che ci fa la FOX di Murdok nel documentario).
Se volete altre info le trovate o sul mio blog (poche) http://lapentolaccia.blogspot.com/, su IMDB o sul sito ufficiale (meglio) http://www.wmdthefilm.com/mambo/index.php.
per quanto riguarda la repiribilità vi posso dire che è uscito con UNITA qualche settimana fa nelle edicole se non lo trovate provate su qualche canale P2P.

buona visione (e buon sconforto conseguente)
MikE

PS: per gli interessati il regista ha fatto un altro documentario che sembra essere davvero notevole sul movimento Falun Gong: Falun Gong's Challenge to China.

Michele Ruini 16.10.05 18:05| 
 |
Rispondi al commento

Voglio sapere quanti di voi vogliono veramente cambiare questo paese?
Quanti di voi vogliono avere un ruolo attivo?
Quanti di voi non sentono di appartenere ad alcun partito o ideologia?
Quanti di voi partecipanti a questo blog hanno intenzione di unirsi in un partito,associazione tutto quello che volete; per dare uno scossone e risolvere il problema andando alla radice?

Fatemi sapere numerosi non chiedo soldi solo collaborazione,non voglio dare fregature scrivetemi voglio solo organizzarmi per fare qualcosa di utile per me per tutti soprettutto per l'Italia

helloluke83@hotmail.com

Luca Giurle 16.10.05 18:01| 
 |
Rispondi al commento

@ Elisabetta Carosi

E' chiaro che se gli italiani si mettono a vendere il loro patrimonio ci sarà gente dispostissima a comprarlo. Dobbiamo impedirglielo, guarda pero' che anche la sinistra ha personaggi da forca.

Che penseresti di una persona che apre le porte alle doppiette in un parco nazionale? Che penseresti di una persona che mette in vendita un'isola incontaminata?

Avviene nella mia regione, governata da una persona del centro sinistra, Renato Soru. Il parco ne quale si potrà cacciare è il parco nazionale del Gennargentu, mentre l'isola posta in vendita è l'isola dell'Asinara. Ovunque ti giri c'è da inorridire.

Valerio Simone 16.10.05 17:57| 
 |
Rispondi al commento

GRAZIE BERLUSCONI, GRAZIE, GRAZIE, GRAZIE 1 giusta l'hai fatta, non potevi scegliere momento migliore per rompere con la tua furberia. Sono convinto che questo colpo di stato sulle elezioni ci dia a sinistra la possibilità per una volta di andare al governo senza la paura di vincere che ci ha sempre bloccato. L'affluenza delle primarie dovrebbe essere un segnale forte, al di la dei risultati in se, perchè ci sia veramente una svolta a sx e soprattutto una compattazione con una lista unica che mi pare sia uno dei segnali che debbono essere rilevati all'interno della sinistra stessa.

Athos Gualazzi 16.10.05 17:49| 
 |
Rispondi al commento

@ Elisabetta Carosi

L'importante è non cadere dalla padella alla brace (sarebbe una doppia beffa). Ricordi cosa successe in Russia? Quanta gente rimpianse lo Zar?

Valerio Simone 16.10.05 17:47| 
 |
Rispondi al commento

DIAMO UNO SCOSSONE A `STO PAESE!!

TUTTI ALLE PRIMARIE!!

nicola marc 16.10.05 17:45| 
 |
Rispondi al commento

DIAMO UNO SCOSSONE A `STO PAESE!

TUTTI ALLE PRIMARIE!!

nicola marche 16.10.05 17:35| 
 |
Rispondi al commento

Ma basta con la Loredana Lecciso e la sua storia con quel cornuto di Albano.
Io guardo con molto piacere l'isola dei famosi, ma questa questione dell'abbandono e tutti i piagnistei televisivi non li concepisco.

La martire Simona Ventura crocefissa perchè colpevole di aver spifferato in diretta la tragica notizia che Albano il cornuto è stato abbandonato.

Che colpa ne ha la Ventura? La Lecciso mi pare abbia deciso di dare la notizia ai giornali, mica è andata in confessionale a dirla. Quel cornuto di Albano che pur sapendo che la Lecciso era prossima ad una decisione del genere (ha detto che una cosa cosi' se la aspettava) che fà? Stà a casa per cercare di riunire la famiglia? Cerca di tenere salda l'unione della famiglia? NO, SE NE VA' ALL'ISOLA DEI FAMOSI!

ma che vadano...

Guadatele queste trasmissioni, non perdetevele... dopo La Talpa, e La Fattoria, sono le uniche che riescono a descrivere meglio l'idiozia.

Io farei lo stesso esperimento con i politici.

Valerio Simone 16.10.05 17:34| 
 |
Rispondi al commento

melicooooo
sparisci

gerardo trapanese 16.10.05 17:22| 
 |
Rispondi al commento

comunque votate ANTONIO LA TRIPPA

gerardo trapanese 16.10.05 17:18| 
 |
Rispondi al commento

....

"Faccio un esempio:
Franco Battiato ha denunciato sul Corriere della Sera di domenica scorsa
brogli elettorali a favore del Polo nelle ultime elezioni a Catania:

“Voti venduti e comprati. Trucchi. A un mio amico pittore
hanno dato una scheda già votata: Scapagnini, naturalmente.
Lui ha protestato, gli hanno dato dell’imbroglione, ha reagito.
Altri, forse hanno subito.
La sinistra queste cose le sa, ma chissà perché non le dice”.

In un Paese normale si dovrebbe aprire un’inchiesta.

Da noi si legge la notizia con leggerezza, distrattamente, e si volta pagina."

....
.... PESANTE !!!!!!!!!!!!!!!

Fabio Petruzzi 16.10.05 17:16| 
 |
Rispondi al commento

Per meliconi nando,

allora tu qui cosa ci fai?
lascia spazio a noi Pecore che vogliamo seguire Grillo ...

grazie!

Simone Grassi Commentatore in marcia al V2day 16.10.05 17:04| 
 |
Rispondi al commento

meliconi nando,
non hai capito in c***o
come fai a parlare in questo modo!!sparisci da questo blog
non farti mai più sentire

gerardo trapanese 16.10.05 17:03| 
 |
Rispondi al commento

GOOD MORNING ITALY, THIS IS THE VOICE OF FATE.

IN UN ALTRO POST DICEVO CHE "PER SUOTERE LA GENTE NON BASTANO I DISCORSI, CI VOGLIONO LE BOMBE"

NON AVEVO TENUTO CONTO DELLE PRIMARIE.

SONO CONTENTO DI ESSERMI SBAGLIATO.

ITALY PREVAILS.

mario uccella 16.10.05 16:55| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: meliconi nando il 16.10.05 16:53

Tu quando ti svegli?

Elisabetta Carosi Commentatore in marcia al V2day 16.10.05 16:55| 
 |
Rispondi al commento

O.T. - ma poi mica tanto, parlando di informazione - andate a leggervi cosa dicono in Inghilterra dell'influenza: http://news.bbc.co.uk/1/hi/uk/4346624.stm

Marco

Marco B. 16.10.05 16:42| 
 |
Rispondi al commento

Bene,
sono arrivata al mare.
Ed ora,con questa bell'aria fresca intorno

Casa delle Libertá...naaaaaaaaa

Cassa delle libertà, la loro cassa...ma spero proprio che ad aprile l'attribuzione del significato al termine cassa MUTI...


@valerio simone

mi parli di opere e palazzi venduti.Asvenduti gli amici degli amici degli amici.Ad una delle società che hanno tentato di acquistare(o hanno acquistato?)c'era a capo niente popò di meno che...Bush father...non se ne è saputo più nulla.
Ricerchina? ^_^

E i cretini stavano a guardare...epitaffio per l'Italia.

Vado a fare un tuffo.Finchè mi sarà concesso...e non ridete,siamo vicini,vicini,vicini alla vendita degli umani...i co.co.co.cosa sono secondo voi?
Nuovo ordine mondiale...siamo in mano a dei pazzi.

E i beoti stavano a guardare...puffff,e la terra non c'è più.

Mi viene da piangere,vado a mischiare le lacrime all'acqua di mare.Entrambe salate...come il prezzo che stiamo pagando.

E lo dico soprattutto a quelli che difendono questo stato di cose:già lobotomizzati?

Darwiiiiin

Elisabetta Carosi Commentatore in marcia al V2day 16.10.05 16:40| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: Cristiano Codispoti il 16.10.05 16:28

Ciao Cristiano! Sono andato sul sito Coolstreaming!
mi spiegeresti come fare per vedere i goal in diretta?
devo iscrivermi, scaricare un programma prima?
grazie in anticipo

luciano fierro 16.10.05 16:38| 
 |
Rispondi al commento

@ Umberto Mas

Io ho letto la storia di Bin Laden (una semplice biografia, niente di politico) ed era riportato che all'epoca del'Afghanistan non lo si poteva considerare un terrorista vero e proprio. Piuttosto, dall'esperioenza afgana egli maturo' idee un po' strane, cominciò a fantasticare pensando di diventare un paladino della guerra santa contro Israele e l'occidente che appoggiava lo stato ebraico. Bin Laden comincio' quindi la sua scalata verso i vertici del terrorismo.

Ad ogni modo converrai che Bin Laden non era, all'epoca una figura di spicco, e pericolosa come lo è adesso. Inoltre non dimenticare che gli Usa non parteciparono direttamente al conflitto contro i russi (all'epoca si era in piena guerra fredda, e quindi si puo' comprendere l'atteggiamento degli stati uniti, che volevano evitare un conflitto diretto contro il mostro sovietico). Gli Stati Uniti si limitarono ad aiutare i guerriglieri afghani con rifornimenti di armi e con soldi, e quindi non vedo come attribuire all'allora Bin Laden qualche ruolo di spicco all'interno della resistenza afgana. Inoltre sicuramente, all'interno di essa circolavano personaggi non proprio simili a Zorro, questo pero' non significa che gli Usa fossero collusi con loro. Gli Usa in quel momento intendevano aiutare (indirettamente)l'Afganistan a liberarsi dalla morsa degli amici sovietici di Bertinotti.

Umberto, all'epoca poi non si parlava nemmeno di talebani, quelli vennero dopo.

Valerio Simone 16.10.05 16:35| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: Venturi Simone il 16.10.05 16:19

Una partita di pallanuoto tra elettori e coccodrilli è viziata in partenza...
Non ci resta che scegliere il coccodrillo da cui farsi sbranare.

Bella questa!

luciano fierro 16.10.05 16:32| 
 |
Rispondi al commento

finchè non elimineremo i privilegi dei politici il solo scopo dei candidati non sarà quello di fare politica, ma solo quello di farsi eleggere!
ma i privilegi possono toglierseli solo loro...è un circolo!
Io, eletto, sono a posto tutta la vita e chi me lo fà fare di darmi la zappa sui piedi?
Non fatico, ho tutto pagato e uno stipendio esorbitante( almeno rispetto al sudore che devo versare nel mio lavoro).
Paragonate questo alla vita di un operaio....
Simo

Venturi Simone 16.10.05 16:30| 
 |
Rispondi al commento

OFF TOPIC

WWW.COOLSTREAMING.IT

ragazzi, ho appena fatto vedere il quinto gol dell'Inter contro il Livorno a mio papa' 65enne interista da una vita, commosso per aver visto per la prima volta in vita sua la serie A in diretta in casa sua senza pagare...
fantastico!

Cristiano Codispoti 16.10.05 16:28| 
 |
Rispondi al commento

www.telenorba.it

FIRMATE TUTTI!!!

Daniele Capoferri Commentatore in marcia al V2day 16.10.05 16:23| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi Ragazzi!
Tranquilli Tranquilli!

Non é successo niente! Normale sostituzione di gioco.

Tra le fila della Casa delle Libertá (nome azzeccatissimo visto che hanno la libertá di fare quello che cazzo vogliono) esce Follini entra Mastella!

Tra le file dell´Unione (perché unione se ognuno va per i fatti suoi per l´Italia?)esce Mastella! entra Follini!

Chi avrá effettuato la sostituzione vincente?
Comunque vada sará un successo .....per loro!!

Beppe é vero che lo hai giá scritto + volte in diversi blog, ma perché nn ci ripensi e ti candidi?

Lista unica senza alleanze.
anche se riusciamo a beccare qualche posto in Parlamento almeno c´é qualcuno che gli rompe i coglioni!

E in fine nn sono d´accordo quando dici che i politici sono nostri dipendenti e noi siamo i loro datori di lavoro!

Ti spiego perché:
- i datori di lavoro possono licenziare i loro dipendenti se il loro operato non é soddisfacente....noi no!
- se un dipendente dice bugie al datore anche in questo caso fuori... noi no!
- e soprattutto il datore di lavoro normalmente guadagna di + dei suoi dipendenti..... noi nel complesso guadagnamo qualcosina in meno di loro.

Quindi come vedi le cose non stanno proprio cosi.

Fatemi sapere cosa ne pensate
ciao a tutti.

luciano fierro 16.10.05 16:22| 
 |
Rispondi al commento

POVERA PATRIA
Ragazze/i sono stufo, non ne posso più di quest'Italia, come l'hanno ridotta, non è più una questione di colore politico ma solo una differenza tra arraffoni, ignoranti, poveri di cuore, cultori dell'effimero e del ladrocinio e il resto della popolazione che rimane attonita di fronte a questo spettacolo indecente, cieco,sporco,brutto,volgare,senza senso, oramai il pudore non esiste, ci stanno rubando la cosa più preziosa, l'unico regalo vero e a volte anche troppo breve che abbiamo, il tempo, il nostro futuro. Vi scrivo di seguito il testo di una canzone molto triste ma anche di speranza, è di un nostro connazionale a quanto pare di sinistra, ma questa canzone è così vera che ha avuto un successo enorme da sinistra a destra.------

"Povera patria! Schiacciata dagli abusi del potere
di gente infame, che non sa cos'è il pudore,
si credono potenti e gli va bene quello che fanno;
e tutto gli appartiene.
Tra i governanti, quanti perfetti e inutili buffoni!
Questo paese è devastato dal dolore...
ma non vi danno un po' di dispiacere
quei corpi in terra senza più calore?
Non cambierà, non cambierà
no cambierà, forse cambierà.
Ma come scusare le iene negli stadi e quelle dei giornali?
Nel fango affonda lo stivale dei maiali.
Me ne vergogno un poco, e mi fa male
vedere un uomo come un animale.
Non cambierà, non cambierà
si che cambierà, vedrai che cambierà.
Voglio sperare che il mondo torni a quote più normali
che possa contemplare il cielo e i fiori,
che non si parli più di dittature
se avremo ancora un po' da vivere...
La primavera intanto tarda ad arrivare"

michele pierri 16.10.05 16:20| 
 |
Rispondi al commento

E inutile fino a quando i giornalisti saranno i cani dei governanti e ci saranno dei politici che fanno i loro interessi invece dei nostri l "itaglia" e destinata ad essere relegata a nazione di terza categoria ..... dove solo i vari reality e maria "supposta per te" defilippi vengono seguiti dall italiano medio dove l informazione e diventata intrattenimento e tutto ruota intorno ai miliardi di pochi che dei poveri cittadini come noi non gliene puo fregare di meno!!! caro grillo io ti seguo da anni e devo farti una domanda come mai da quando tele + e diventata sky i tuoi spettacoli non se li fila piu'?hai dato fastidio anche ruperto??:-))))))) continua cosi sei veramente un grandissimo ti ammiro molto

stefano scipioni 16.10.05 16:20| 
 |
Rispondi al commento

io non andrò a votare.non ci andrò xchè sono stufo di illudermi di essere interpellato ed ascoltato.Questa è la solita rivoluzione che serve a mantenere tutto come prima!I potenti quando sono alle strette ci danno un contentino...ci fanno sentire importanti.
La costituzione parla chiaro...sarà il presidente della repubblica a scegliere il primo ministro.Sempre e comunque.
Detto ciò....tutto il resto è noia.Noia costosa e che fà affluire soldi nelle solite mani!
Vorrei crederci...ma ormai questa nave affonda inesorabilmente e non vedo che differenza faccia scegliere il comandante tra una schiera di inetti.
Forse non sono neanche inetti, ma sicuramente manca la volontà di ascoltare e cambiare.E da come è strutturato il sistema non c'è via di uscita.
Parliamoci chiaro: chiunque riesca ad entrare nell'elite che governa ottiene i ben noti privilegi...e nessuno (forse io compreso) a quel punto sarebbe disposto a lavorare x togliersi questi privilegi.Sarebbe contro-natura.
Perciò non darò a nessuno la possibilità di entrare nell'elite, x vivere da nababbo e darmi degli ordini nel proprio interesse!
Finchè la politica non tornerà ad essere un lavoro faticoso,impegnativo e remunerativo come gli altri non ci sarà speranza.
Vogliamo davvero far finta di credere che il sistema si possa democratizzare dall'interno?
Sono, e siamo, costretti a giocare una partita, le cui regole sono scritte dagli avversari.
Una partita di pallanuoto tra elettori e coccodrilli è viziata in partenza...
Non ci resta che scegliere il coccodrillo da cui farsi sbranare.
Buonafortuna a chi resta...io appena possibile lascierò questo paese.
Lo farò a malincuore ma non posso + restare a guardare questo scempio.La classe politica è composta da alieni che si nutrono della carne della gente.
Mi hanno ucciso anche la speranza e io senza speranza non voglio vivere.
Ancora buonafortuna.
Simo.

Venturi Simone 16.10.05 16:19| 
 |
Rispondi al commento

@ Elisabetta Carosi

Ah Elisabbè, non parliamo di parole abusate, che anche voi mica scherzate.
Si, uso il termine mistificazione, chi capovolge la realtà è un mistificatore perchè fa' vedere una cosa al posto dell'altra, facendo cadere volontariamente in tranello.

Secondo me dobbiamo unirci tutti contro chi usa capovolgere la realtà. Non importa se quel qualcuno è il nostro candidato politico o l'avversario da battere alle elezioni. La verità unita ad una sana obbiettività è la mano stanta per tutte le società (fa' tremendamente rima).

Io in un forum di Forza Italia gridai che il governo Berlusconi meriterebbe di cadere solo per il fatto che non si deve tollerare che un governo metta in vendita i palazzi e le opere che fanno parte del nostro patrimonio artistico, tantomeno le coste e la natura. Facevano discorsi che ti portavano lontano dalla realtà.

Pero' vedo che esponenti del centro sinistra imitano bene gli esponenti di centro destra, ed allora? Allora urliamo anche contro i partiti. Moralita' in parlamento (potrei essere d'accordo), ma anche moralita' all'interno dei partiti, dobbiamo esigerla anche dal nostro partito.

Valerio Simone 16.10.05 16:14| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: Valerio Simone il 16.10.05 15:06
---
Oh, già allora Bin Laden era terrorista. Ma a insistere con la guerra santa non erano i pakistani, erano gli agenti CIA. Un collaboratore già allora disse che si stava esagerando, che "stavano crendo dei mostri". La risposta del suo superiore è stata: "combatteranno ancora meglio i russi!".

Mistificare? Naa.
Documentarsi, ecco tutto.

p v

Umberto Mas 16.10.05 16:08| 
 |
Rispondi al commento

ATTENZIONE, ATTENZIONE

Il corriere della sera di oggi 16 ottobre
su cronache ci dice che il portatore sano
di... colpisce ancora.

TITOLA COSI:
MEDIASET, FONDI NERI ANCHE NEL 2002
SCOPERTI ALTRI SETTE CONTI IN SVIZZERA.

NON E' PIU' POSSIBILE ANDARE AVANTI COSI
QUESTO HA RUBATO ALTRI CINQUE ANNI DI FUTURO
ALLA NOSTRA VITA, VANTANO LA FLESSIBILITA'
CHE FA SOLO PRECARIETA' SOLO PERCHE' COSI'
I LORO CONTI TORNANO MEGLIO ALLA FACCIA
DELLA GENTE. VIVA L'ONESTA' ABBASSA I FONDI NERI
BASTA, BASTA, BASTA, BASTA, BASTA.

IN NOME DEL POPOLO ITALIANO BISOGNA
ESPROPRIARE TUTTI I BENI ILLECITI FATTI DAI
POLITICI E NON DAL 1970 AL 2005 E DISTRIBUIRLI
ALLA COMUNITA' I MALFATTORI TUTTI IN GALERA
NON SOLO LORO MA ANCHE I FAMIGLIARI CHE
IN SILENZIO GODONO MA NON DENUNCIANO.

BUONA VITA ATUTTI.

enzo salerno 16.10.05 16:08| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,

negli ultimi giorni, leggendo i tuoi post e soprattutto i commenti fatti dai tuoi lettori, ho visto che c'e` da parte di tutti un bisogno di informazione giusta e veritiera, non come quella che ci propinano i giornali di oggi. Ho visto inoltre che la gente che legge il tuo blog ha molta voglia di scriverti e di informarti su fatti che vengono ogni giorno oscurati dalla stampa. Cosi' pensavo sarebbe una buona idea creare un settimanale del tuo sito internet, creato dal popolo dei tuoi lettori (ricco di persone colte disposte a condividere la loro informazione con altri), on line, libero e gratis (particolare che ti sta molto a cuore).
L'idea sarebbe quella di creare una casella di posta elettronica verso cui inviare gli articoli scritti, dopodiche` raccogliere questi ultimi, convertitrli in un unico file pdf e inserirli in uno spazio del tuo blog. Chiaramente vi saranno dei criteri che tu stesso puoi decidere (ad esempio simili a quelli necessari per scrivere un commento sul tuo blog) per evitare eventuali casini. Cosi` i tuoi lettori potranno scaricare il suddetto settimanale sul proprio computer e leggerselo come un e-book o magari stamparlo e distribuirlo per chi ne ha l'occasione.

Con questo metodo, si creerebbe un'informazione fatta da noi, che, come i giornalisti di oggi, siamo gente informata, ma, al contrario di loro, libera. Se vogliamo metterla in un altra maniera, sarebbe il primo tipo di informazione "bottom up", dal basso verso l'alto, come una supposta popolare indirizzata verso il c..o di quei "finti potenti" che credono di stare sopra la gente comune.

Fammi sapere che ne pensi!!
Ciao e grazie per quello che fai!

Giacomo Cattoni 16.10.05 16:07| 
 |
Rispondi al commento

ATTENZIONE, ATTENZIONE

Il corriere della sera di oggi 16 ottobre
su cronache ci dice che il portatore sano
di... colpisce ancora.

TITOLA COSI:
MEDIASET, FONDI NERI ANCHE NEL 2002
SCOPERTI ALTRI SETTE CONTI IN SVIZZERA.

NON E' PIU' POSSIBILE ANDARE AVANTI COSI
QUESTO HA RUBATO ALTRI CINQUE ANNI DI FUTURO
ALLA NOSTRA VITA, VANTANO LA FLESSIBILITA'
CHE FA SOLO PRECARIETA' SOLO PERCHE' COSI'
I LORO CONTI TORNANO MEGLIO ALLA FACCIA
DELLA GENTE. VIVA L'ONESTA' ABBASSA I FONDI NERI
BASTA, BASTA, BASTA, BASTA, BASTA.

IN NOME DEL POPOLO ITALIANO BISOGNA
ESPROPRIARE TUTTI I BENI ILLECITI FATTI DAI
POLITICI E NON DAL 1970 AL 2005 E DISTRIBUIRLI
ALLA COMUNITA' I MALFATTORI TUTTI IN GALERA
NON SOLO LORO MA ANCHE I FAMIGLIARI CHE
IN SILENZIO GODONO MA NON DENUNCIANO.

BUONA VITA ATUTTI.

enzo salerno 16.10.05 16:06| 
 |
Rispondi al commento

Il polo delle libertà comincia a parlare di brogli elettorali.
Pare che nelle primarie in corso Berlusconi sia fortemente penalizzato.

Nico Mantice 16.10.05 16:05| 
 |
Rispondi al commento

Un post di un pò di tempo fa titolava: Prodi ha preso il prozac.
Ora sembra lo abbiano preso gli italiani, roba da non credere..stanno tutti impazzendo per queste primarie, un atto di democrazia per la gente che oramai ne è assetata, dopo 4 anni di digiuno.
VOTA ANTONIO VOTA ANTONIO VOTA ANTONIO VOTA ANTONIO VOTA ANTONIO VOTA ANTONIO VOTA ANTONIO VOTA ANTONIO VOTA ANTONIO

Carla Toni 16.10.05 16:05| 
 |
Rispondi al commento

per inca zata

Si hai ragione ma solo in parte oramai il voto in questo paese non serve piu' a nulla è solo un potere di attacco,una volta esauritosi non c'è modo per difendersi,ti ricordo in'oltre che tu scegli chi mandare al governo,ma chi si siede in parlamento no.Una volta eletto il governo la maggioranza fa quello che vole e non c'è mezzo per fermarli,questo governo lo dimostra,ma non credere come molti che la legge appena approvata non giovi alla sinistra,hanno fatto tanto casino per raccogliere consensi sapendo fin dall'inizio che la legge sarebbe passata,fa comodo anche a loro sbattere fuori partiti piccoli come comunisti,italia dei valori e altri ancora,Gardale da piu'angolazioni le parti che giocano.

L'unica cosa che voglio se è questo che ti stai domandando è trovare un gruppo di persone desideroso di prendere l'iniziativa che voglia veramente fare bene e una volta cambiato il sistema torni a casa,non è impossibile il priblema è che per ora sono da solo .......

Luca Giurle 16.10.05 16:00| 
 |
Rispondi al commento

sono stato alla MANIFESTAZIONE per i tagli al cinema. non volevo andarci e forse avrei fatto meglio. ero con tutti quei produttori pseudo di sinistra (se mai esistesse ancora la sinistra) davanti a montecitorio. mi sono sentito in imbarazzo. protestavo insieme a chi? insieme a coloro che poi mettono amici in commissione al ministero e si prendono i soldi pubblici per produrre film di altri amici, per lo più orrendi. questa è la vera solitudine. Chi va va al governo, io devo sempre combattere per farmi aprire la porta e far leggere i miei copioni da persone che non hanno la minima intenzione di farlo. allora ecco che mi buttano a scrivere dialoghi per soap opera... e allora il senso di desolazione aumenta. essere complice di un sistema che addomestica le menti... lobotomizza le coscienze. ma le bollette vanno pagate e questi ci tengono per le palle.
Benigni ancora che fa battute su berlusconi. così lo rende più simpatico, che c...o se scherza. la situazione è triste, se un giovane si vergogna persino di scendere in piazza. avrei marciato volentieri per avere pari opportunità, per proporre una società dove chi merita va avanti... dove hai un percorso davanti a te aperto, non chiuso... qui c'è una mafietta che entra dappertutto, anche nelle piccole cose... poi dice che i giovani sono depressi. quello che serve è una rivoluzione culturale... ma dio solo sa quant'è impossibile.

nicola galiasca 16.10.05 16:00| 
 |
Rispondi al commento

Sbagliare è umano e rettificare è doveroso,
MEGLIO TARDI CHE MAI:

http://www.repubblica.it/2005/j/sezioni/politica/bolke/bolke/bolke.html

"Manifestazioni per contestare il provvedimento Ue che apre il mercato dei servizi e delle professioni -
No alla direttiva Bolkestein, in piazza contro le liberalizzazioni"

Mario Gabrielli Cossellu 16.10.05 15:59| 
 |
Rispondi al commento

Informazione? Controinformazione?
Disinformazione?

Forse facciamo di tutto un po', compreso insultarsi, criticarsi, giudicare, criticare.
Quell'unica cosa che forse non facciamo e' cambiare qualcosa.
Si parla per ripetere le stesse cose su cui tutti siamo d'accordo.
Che questo paese non ci piace, che non ci piace chi ci governa, che vorremmo essere da qualche altra parte.
Poi si discute sul dove e sul perche' questo sia meglio di quello.
Il fatto e' che la vera, imparziale, informazione non esiste, perche' non esiste la verita' assoluta come non esiste il giusto e lo sbagliato, il bene o il male.
E' bene quello che ci permette di convivere su questo mondo in cui ci siamo trovati il giorno in cui abbiamo aperto gli occhi.
E' male quello che ci impedisce di convivere senza ammazzarci e distruggerci l'un l'altro.
E' informazione quello che ci sembra il piu' vicino alla realta', e' controinformazione la stessa notizia data mettendo in risalto un altro aspetto e magari capovolgendone il significato.
E' disinformazione riferire solo una parte o travisare la notizia.
Io nella fattispecie non sono ancora riuscita a capire se il pericolo dell'influenza aviaria sia esagerato volutamente per poter vendere piu' farmaci, o sottostimato volutamente per non creare panico.
Ai posteri (se ce ne saranno) l'ardua sentenza...
http://woip.blogspot.com

Patrizia Broghammer 16.10.05 15:58| 
 |
Rispondi al commento

Scusate ma Beppe locusta ma ha fatto venire in mente una barzelletta molto appropriata .
Un Carabiniere partecipa ad una esercitazione con altri due paracadutisti , si lancia dall'aereo ed apre il paracadute : tutto bene.
Dopo un pò si lancia il secondo ma il paracadute non si apre ,allora il terzo si affretta per cercare di salvare il compagno ,lo afferra mentre passano davanti al carabiniere il quale vistosi sorpassare esclama ; me lo potevate dire che era una gara !!!
P.S. il carabiniere si chiama Luca Rognoni e tanto rispetto per l'Arma.

neno neno 16.10.05 15:58| 
 |
Rispondi al commento

ATTENZIONE, ATTENZIONE

Il corriere della sera di oggi 16 ottobre
su cronache ci dice che il portatore sano
di... colpisce ancora.

TITOLA COSI:
MEDIASET, FONDI NERI ANCHE NEL 2002
SCOPERTI ALTRI SETTE CONTI IN SVIZZERA.

NON E' PIU' POSSIBILE ANDARE AVANTI COSI
QUESTO HA RUBATO ALTRI CINQUE ANNI DI FUTURO
ALLA NOSTRA VITA, VANTANO LA FLESSIBILITA'
CHE FA SOLO PRECARIETA' SOLO PERCHE' COSI'
I LORO CONTI TORNANO MEGLIO ALLA FACCIA
DELLA GENTE. VIVA L'ONESTA' ABBASSA I FONDI NERI
BASTA, BASTA, BASTA, BASTA, BASTA.

enzo salerno 16.10.05 15:56| 
 |
Rispondi al commento

PIu' gente va alle urne piu' soldi fa la sinistra,ahhh poveri noi quanto tempo ci vorrà prima che vi rendiate conto di come funziona questo paese,sono sicuro che alle prox elezioni non cambierà nulla e me la prendero' ancora una volta in quel posto,grazie a tutti i miei concittadini,
Grazie vi ringrazio in anticipo dopo pero' l'iniziativa iniziero' ha prenderla io mi faccio io il mio partito da solo senza allearmi a nessuno e chi vorrà esserci per rendersi utile avrà la porta aperta,ciao a tutti buona giornata io esco dal blog a sta sera.....

Luca Giurleo 16.10.05 15:52| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,

io te lo ribadisco e continuerò a dirtelo all'infinito: CREIAMO NOI QUALCOSA DI NUOVO.

Con la parola NOI io sottointendo tutti coloro che avendone i bassifondi ( chiamati coglioni ) pieni, affollano quotidianamente questo sito animando discussioni costruttive ( quasi sempre ) su temi che tu proponi: un vero esempio di democrazia. E' facile che i signori del potere ignorino un BLOG ma sarà facile ignorare manifestasioni , meeting, tavoli di discussione continui ecc coinvolgendo normali cittadini che animano questo sito insieme a personalità più in vista?????

QUALCOSA DI NUOVO intendo un movimento capace realmente di curare gli interessi di un Paese in fortissimo declino alla ricerca di un fondo che sembra essere sempre più lontano da toccare. Fuori le ormai obsolete logiche di partito preimpostate, fuori le solite vecchie facce, RINNOVIAMO! La quasi totalità delle persone che conosco, me compreso, vota per lo schieramento che ritiene MENO PEGGIO!!!!!! .... un pò come dire .. preferisci una sequenza di martellate sui coglioni oppure una serie di frustate sulla schiena?!?!?!?

BEPPE , FACCIAMOLO E FACCIAMOLO ALLA SVELTA , NON FOSSE ALTRO PER NON AVER RIMPIANTI IN FUTURO!


SALUTI DA FIRENZE

Jacopo Peri 16.10.05 15:49| 
 |
Rispondi al commento

Per Argenti Raffaella:
Le informazioni su skype le trovi alla destra del sito sotto Link. Ciao

Carla Toni 16.10.05 15:48| 
 |
Rispondi al commento

X Luca Rognoni o chiunque tu sia
Un consiglio fraterno ed amichevole.
Lapo insegna ,cambia fornitore sei ancora in tempo.

neno neno 16.10.05 15:48| 
 |
Rispondi al commento

ma chi è stò deficente? parla di grande fratello e di maurizi costanzi con una naturalezza che pare quasi sia il primo a guardarli in tv...io la tv non ce l'ho nemmeno. L'informazione circola nella rete, di sicuro non nella TUA televisione, governata da delinquenti. si ricordi caro deficente e ricordatevi cari tutti lettori che i media campano solo sull'opinione pubblica, non serve ribellarsi o scrivere dei temi, BASTEREBBE SOLO IGNORARE LE COSE CHE RITENIAMO BANALI! L'INDIFFERENZA E' PEGGIO DI QUALUNQUE ALTRA COSA! Se libero o virgilio o chissachì pubblicano notizie su grande fratello o lecciso, noi abbiamo il DIRITTO di non commentarle! se non gli si da peso nel giro di pochi giorni tutto si perde nel labirinto delle parole. come minimo questo deficente che si firma come Rognoni è un fascistello 17enne che avrà sentito bisbigliare qualcosa dal padre e che con molta confusione ha riportato su questo blog. IGNORATELO GENTE! è la gente come lui che ci porta alla repubblica delle banane!...Ha ragione Grillo quando dice che la cultua e l'informazione deevono essere al primo posto...di conseguenza mi aspetto che l'Italia cambi, IGNORIAMO le cose banali e CONFRONTIAMOCI su altri perchè! caro deficentello da ora in poi avrai vita dura perchè chi legge e posta quì non è come te.

mahatma ghandi 16.10.05 15:47| 
 |
Rispondi al commento

x Luca Giurleo

secondo me le primarie possono servire in quanto accrescono il sentimento di partecipazione attiva alla vita politica. E' chiaro che il risultato e' scontato e che e' anche un mezzo per finanziarsi, ma ripeto meglio finanziarsi in questo modo che per altre vie.

Sono d'accordo con te che la differenza fra destra e sinistra non e' molto, ma in democrazia l' unica possiblita' di contare qualcosa e' di votare - il problema e' che, nella maggior parte dei casi, la maggioranza ha torto...
Come minoranza non si puo'far altro che tentare di convincere gli altri e cambiare le cose,

un saluto

inka zzata 16.10.05 15:47| 
 |
Rispondi al commento

La vera democrazia è questo sito.
Se il sig Luca o come si chiama si permette di fare spamming senza alcuna censura, lo si deve ad un vero signore " Beppe Grillo".
Io non condivido in maiùniera categorica le affermazioni di questo signore, ma le rispetto in quanto credo in una democrazia libera. Mi chiedo sempre xché dovere intasare un sito se non ci sono secondi fini. Hai espresso la tua idea? Adesso basta!! Permetti anche agli altri di dire la propria e di leggere tutti i commenti senza dovere stare a leggere il tuo post kilometrico ogni volta.
Provo pena per te, e credo che tu sia in mala fede o forse sopravvalutandoti sei semplicemente un povere cristo come tutti noi!! Cmq come vedi questo sito del signor Grillo, che tu tanto critichi, ti permette di sentirti al centro dell'attenzione per 1 giornata. Ringrazialo invece di inveire!!
Io ho votato insieme a tanti Italiani liberi.
Fatelo anche voi!!

Giorgio Vinciguerra 16.10.05 15:46| 
 |
Rispondi al commento

Rognoni sei proprio un pirla!!!Credo che per poter partecipare ad una discussione si debba primo

-saper scrivere( anche se leggi 4 quotidiani non mi pare che ti faccia bene,torna a scuola magari ti fa bene)
secondo se eviti di offendere forse sarebbe meglio visto che tu non mi sembri un granchè meglio

terzo ascolterei il consiglio di aprire la finestra e fare un bel balzo,doo ti ringrazieremo tutti ,
ciao buona giornata

Luca Giurle 16.10.05 15:44| 
 |
Rispondi al commento

AMEN!

Piero Lestingi 16.10.05 15:39| 
 |
Rispondi al commento

Dai luchino adesso puoi smetterla. Hai visto ti stanno cancellando i post. Il tuo compitino è finito: ti meriti un bravino.
L'importante è che non ti senta arrabbiato. Non è colpa tua se hai la faccina da topino e senti il bisogno di nasconderti. Si è vero sei un po bruttino, magari sudaticcio, però guarda che bel cervello che hai. Guarda come scrivi bene! Un mentecatto che legge quattro giornali al giorno è roba da ...pazzi.
Su adesso puoi calmarti, respira forte, apri le finestre e fai giù un bel salto, dai mentre vieni giù agita le braccia forte forte come se avessi due aluccie. Ok! Dai piccolino è facilissimo.

Beppe Locusta 16.10.05 15:37| 
 |
Rispondi al commento

per inka zzata

Mi dann fastidio perchè sono una presa per il culo!!!!Sono state organizzate non per eleggere il rappresentante della coalizione comevogliono farci credere ( infatti se la sono pensata bene,sapevano che in questo modo tanta gente sarebbe andata a votare per dare un segnale forte al nano malefico,ma sapevano anche che in questo modo avrebbero fatto un bel gruzzoletto)sono utili solo per aumentare gli attivi dei bilanci di partito ogni voto vale 5 euro(per una legge che si son fatti loro in segreto piu' di un anno fa per di piu' votando all'unanimità).

Non avete ancora capito tu come tanti altri che destra sinistra non hanno piu' differenza,sono tutti uguali in parlamento gioca una sola squadra con la maglia divera dipende solo da che parte la guardi,imparate a guardarla da tutte e due le parti.

Se volete cambiare questo paese bisogna primo smettere di litigare tra di noi,perchè non giova a nessuno, secondo basta unirsi ,organizzarsi e quello che non va si cambia;chi fa da se fa per tre!!!!Saràdifficile arduo tutto quello che vuoi....ma nn impossibile!!!


P.s. le h c'erano tutte? al posto giusto??????

ciao Luca

Luca Giurleo 16.10.05 15:35|