Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

L'uomo-pollo


uomopollo.jpg


Tre anatre sono morte per l’influenza aviaria e mille tacchini sono stati soppressi in Turchia.

Nei telegiornali queste notizie hanno preceduto i 30.000 morti del terremoto in Pakistan.

Possiamo stare tranquilli perchè ce lo hanno detto gli esperti insediati dal portatore nano di provvidenza (vedi post del 23 agosto).

Cosi tranquilli che la riserva di antivirali in Italia è un ottantesimo di quei cacasotto dei francesi.

Questo si che è autocontrollo!

Cos'è questa influenza aviaria? Adesso ci prendiamo il virus dai polli invece che da una bella f…a?
La ragione sta nei grandi e misteriosi fenomeni dell'evoluzione: l'uomo si e evoluto verso il pollo.
Non il contrario.

Ci vuole ottimismo.
“Va tutto bene”, frase terribile.
“Non c'è da preoccuparsi” altra frase terribile.

E’ nato l'uomo-pollo, l'occidentale medio che prende la vita low-cost ed è contento di risparmiare.
“Con 30 euro ti porto a 8000 metri”.
Con meno del prezzo di un pollo andiamo in America in aereo, se non si disintegra atterrando perchè ha un carrello che è uno scooter.
Siamo uomini o polli???
Un pollo sa di costare poco, non ci prova nemmeno a volare.

Un uomo che è tranquillo volando al prezzo di un pollo, è più pollo del pollo.
Ecco perchè i virus iniziano a trovare un passaggio tra polli e uomini.

11 Ott 2005, 17:28 | Scrivi | Commenti (1281) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Salve a tutti, sono una studentessa di medicina e ho votato il movimento 5 stelle perche' VOGLIO che finalmente qualcosa cambi in questo povero bel paese; tuttavia in quanto donna di scienza e futuro medico non posso ignorare le parole gravissime del signor Vanoli, che minano la SERIETA' di questo movimento, almeno sul tema della salute.
I vaccini obbligatori per legge, quelli contro il tetano e gli altri dell'infanzia per intenderci, sono il frutto di studi scientifici volti a debellare gravissime malattie che nei secoli passati erano la causa di alta mortalita' infantile: anche solo insinuare che siano inutili o frutto di un complotto dovrebbe far ridere e piangere allo stesso tempo.
Definire l'omosessualita' come una "malattia" e' segno di ignoranza e di mal celato razzismo: non c'e NULLA di malato nel provare sentimenti e attrazione verso una persona del proprio sesso.
E' vero che esistono delle controindicazioni ai vaccini e si riportano anche casi di decessi, ma e' anche vero che NON ESISTE nessuna prova scientifica che i vaccini siano la causa di autismo o infertilita', anzi, come ho gia' detto, proteggono i nostri bambini da malattie molto gravi e spesso mortali.
Tutte le influenze sono causate da virus, forme di vita parassitaria che POSSONO anche trasmettersi attraverso l'aria! Negare che i virus causino malattie gravissime come Aids o Epatite o Influenza, e' un'assurdita'!

Non so come faccia il signor Vanoli anche solo a PENSARE che le sue parole abbiano un qualche fondo di verita', ma spero che tutti i cittadini aderenti a questo movimento APRANO gli occhi e inizino a ragionare in modo SCIENTIFICO, perche' tutto quello che ha scritto questo signore e' assolutamente FALSO e soprattutto PERICOLOSO! Il suo e' davvero TERRORISMO psicologico che fa leva sulle paure dei genitori e sulle preoccupazioni, ahime' anche economiche ormai, di tutti noi.

Cordiali saluti a tutti.

Francesca Mursia 25.03.13 00:55| 
 |
Rispondi al commento

Mangiare principalmente e ad ogni pasto, FRUTTA VERDURA fresca e/o essicata (la piu' varia possibile) + semi di qualsiasi tipo (pochi semi ogni giorno) + riso integrale o semi integrale + legumi cotti (pochi)  + ogni tanto pesce crudo (quello a forma di pesce) + alghe cotte e crude essicate.
Nel caso di colon irritato frullare il tutto.
In inverno, riscaldare i cibi a 30 gradi oppure utilizzare brodi naturali ad ogni pasto importante.
Fare 4 o 5 pasti al giorno, pulire l'intestino 1 volta alla settimana od assumere delle erbe emolienti 1 volta alla settimana.
Bere acqua la piu' pura possibile, latte di riso, poco quello di soia, molti succhi di frutta cruda e fresca (di tutti i tipi a seconda del gusto e/o delle necessita' di ognuno) , spremuti a freddo o frullati.
Ogni tanto un pasto (ogni 15 giorni) come e di cosa  piace, ma con parsimonia. 
Cosi' starete sempre bene.

G. Paolo Vanoli - Giornalista, specializzato in Sanita' -  Consulente in Scienza della Nutrizione e Medicine - per altri particolari di cio' che ho affermato vedi su: www.mednat.org 
 

G. Paolo Vanoli 10.02.10 20:00| 
 |
Rispondi al commento

.....oltre ad  infiammare di piu' + oltre a creare immunodepressione per tutta la vita del soggetto vaccinato, per le gravi sollecitazioni alle quali e' indotto il sistema immunitario, ecc.
vedi: 
http://www.mednat.org/vaccini/immunodepressione_vaccino.htm 
http://www.mednat.org/vaccini/immunodepressione_vaccino2.htm 

......oltre a creare mutazioni genetiche nei mitocondri, trasmissibili alla prole....
vedi:
http://www.mednat.org/vaccini/mutaz_dai_vaccini.htm 
http://www.mednat.org/vaccini/mutazioni_genetiche.htm 
http://www.mednat.org/vaccini/mutaz_genetiche_vaccini.htm 


8 - Ecco come si mantiene e si amplia il mercato dei malati che genera solo "salute" nei fatturati delle multinazionali dei farmaci e vaccini....in miliardi di euri... e milioni di malati immediati o futuri...
E cio' lo si attua con il Terrorismo mediatico, ben applicato nel caso delle varie "influenze" inventate....
vedi: http://www.mednat.org/terrorismo_mediatico.htm 
http://www.mednat.org/malattie_inventate.htm 


9  - E' tutto un vantaggio, NON seguire le "direttive farmacologiche o vaccinatorie" dettate dalle case farmaceutiche, di cui gli enti governativi sono solo dei lacche'...loro rappresentanti, altro che autorita' sanitarie, sono propagatori dell'unica malattia grave umana = l'ignoranza !
vedi:
http://www.mednat.org/ministero_informato.htm 

Basta pero' utilizzare le semplici e poco costose e non invasive, tecniche della Medicina Naturale, per stare sempre bene.
PROVARE per CREDERE !
vedi: CURE NATURALI
http://www.mednat.org/cure_natur/cure_nat_base.htm 
http://www.mednat.org/cure_natur/cure_nat_base2.htm 
http://www.mednat.org/cure_natur/cure_nat_base3.htm 


Quando alla fine ci si e' rimessi dall'influenza (ma potrebbe essere la giusta dieta per TUTTI) seguire questa dieta alimentare:

G. Paolo Vanoli 10.02.10 19:59| 
 |
Rispondi al commento

5 - Infatti le tecniche di guarigione da questi due problemi identici, con sintomi diversi, sono: per la Medicina Naturale:
1 - riordino dell'alimentazione che in quel periodo (e non solo) deve essere CRUDISTA vegetariana + succhi di frutta vera.
2 - riordino delle termica corporea, mediante clisteri di acqua e camomilla
3 - riposo a letto per almeno 2 giorni per poter fare le reazioni termiche adatte (caldo-fredde)
4 - in caso di febbre alta, 7 frizioni fredde con reazione calda a letto.
Queste le semplici tecniche RISOLUTIVE e non esiste convalescenza da farmaco....
Nelle forme lievi della crisi di eliminazioni (influenza), perche' cosi' si chiamano le malattie di questo tipo, e' possibile anche farle in piedi e lavorare lo stesso, facendo a  casa comunque quelle tecniche, quindi questo comportamento e' anche un notevole risparmio per la societa', per mancanza o ridotta dei tempi della malattia e per la convalescenza inesistente.

6 - Info sui vaccini per l'influenza:
1 - siccome NON sono i virus le cause di quelle"malattie".....
vedi le FALSITA' sull'influenza suina, A, H1N1
http://www.mednat.org/vaccini/influenza.htm 
http://www.mednat.org/vaccini/influenza_suina.htm 
http://www.mednat.org/vaccini/influenza_suina2.htm 
http://www.mednat.org/vaccini/influenza_suina3.htm 
http://www.mednat.org/vaccini/influenza_suina4.htm 

http://www.mednat.org/vaccini/vaccini_base.htm 
http://www.mednat.org/vaccini/vaccini_base2.htm 
http://www.mednat.org/vaccini/vaccini_base3.htm 
http://www.mednat.org/vaccini/vaccini_base4.htm 

7 - Di fatto le vaccinazioni servono solo ad intossicare con  il contenuto dei vaccini, metalli tossici, prodotti cancerogeni, sostanze tossiche, nanoparticelle comprese, antibiotici, prodotti aintifertilita', ecc.......
vedi: 
http://www.mednat.org/vaccini/contenuto_vaccini.htm 

 

G. Paolo Vanoli 10.02.10 19:58| 
 |
Rispondi al commento

ed i mass media non ne fanno cenno oppure relegano l'informazione in un piccolo trafiletto invece di dare il giusto risalto dato che si vuole vaccinare il 40% della popolazione.....italiana...
Che truffa e che porcheria questa pandemia di PAURA !
E poi cosa dire del fatto che il Ministro della Salute Sacconi ha la moglie che lavora nei quadri dirigenti della FARMINDUSTRIA, ne e' il Direttore generale !
il presidente della Repubblica e quello del Consiglio Italiani, lo sanno ? pensiamo di si, quindi di fatto, sono "conniventi" sul problema dei conflitti di interesse....del Ministro della "Salute".

3 - La Medicina Naturale da migliaia di anni, cura il raffreddore sistemando l'aspetto termico ed intestinale della malattia: raffreddore = eliminazione del muco prodotto nell'organismo che avviene specialmente nei cambi di stagione per le variazioni ionoatmosferiche le quali inducono quelle ionocorporee attivando i meccanismi di eliminazione del muco autoprodotto.
Per l'influenza e' quello stesso meccanismo Ionoatmosferico + ionocorporeo, che induce l'eliminazione anche delle infiammazioni latenti esistenti nelle viscere, intestino, peritoneo, tessuti ecc. 
Essa e' un processo BENEFICO di guarigione da stati di infiammazioni preesistenti e magari non avvertiti, ma esistenti.
http://www.mednat.org/cure_natur/influenza_raffr.htm 
http://www.mednat.org/cure_natur/catarro_tosse.htm 
ecc.

4 - I virus endogeni, sono SOLO proteine tossiche complesse a DNA autoprodotte dagli scarti delle apoptosi cellulari; nel caso di vaccini a virus, queste proteine complesse a DNA sono molto pericolose anche perche' eterologhe=estranee, oltre ai contaminanti+adiuvanti+tossine che aiutano la destabilizzione delle funzioni di cellule, enzimi, flora batterica, ecc.
NON SONO esseri viventi e neppure volano nell'aria !) quindi NON centrano per nulla ! 
vedi:  http://www.mednat.org/cure_natur/virus.htm 
http://www.mednat.org/germi_teoria.htm 

G. Paolo Vanoli 10.02.10 19:57| 
 |
Rispondi al commento


Big Pharma incassera' circa 10 miliardi di Euros.....
vedi anche: 
http://www.mednat.org/vaccini/dannivaccino.htm 

OLTRE alle decine di MORTI per i vaccini, gia' segnalati anche dalla stampa internazionale...nella sola Europa, i primi dei quali sono stati da noi riportati nell'articolo sull'Influenza Suina nel ns Portale, continuano ad arrivare segnalazioni dei danni di questi vaccini:

Child paralysed by Flu Mist in the US
http://www.theflucase.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1706%3Achild-paralysed-by-flu-mist-in-the-us&catid=1%3Alatest-news&Itemid=64&lang=en
 
Nine students in the US rushed to hospital after swine flu jab
http://www.theflucase.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1705%3Anine-students-in-the-us-rushed-to-hospital-after-swine-flu-jab&catid=1%3Alatest-news&Itemid=64&lang=en
 
Swedish woman got the "swine flu" in spite of vaccination against it.
http://www.theflucase.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1689%3Aswedish-woman-got-the-qswine-fluq-in-spite-of-vaccination-against-it&catid=1%3Alatest-news&Itemid=64&lang=en

Donne in gravidanza abortiscono, dopo il vaccino della suina !
Al 17/11/2009 in Italia segnalate oltre 200 reazioni immediate al vaccino......e lo stillicidio continua....con gia' 2 morti anche in Italia

L'adiuvante del vaccino, lo Squalene, produce oltre ad immunoeccitazione e quindi immunodepressione successiva, anche infertilita'.......
 

2 - Dai mass media:
E’ curioso vedere che quando qualcuno muore di influenza suina, pur avendo pre-esistenti problemi di salute ben diagnosticati, viene presentato come morto da influenza suina – senza alcun dubbio. Ma se qualcuno muore dopo il vaccino ed aveva pre-esistenti problemi di salute, allora è morto a causa dei suoi pre-esistenti problemi di salute – senza alcun dubbio....
I morti ormai ci sono oltre agli handicappati resi tali dai vaccini per l'influenza suina, la colpa non e' del vaccino ma di altre malattie.....

G. Paolo Vanoli 10.02.10 19:55| 
 |
Rispondi al commento

Anche se cio' che scrivo puo'  scioccarvi in modo grave, me ne dispiace, ma e' utile che lo sappiate, perche'... "uomo avvisato...e' mezzo salvato"..... tutto cio' in 9 Punti di riflessione:


Tutto cio' che si dice da parte degli "enti" preposti alla salute umana, medici allopatici compresi, su raffreddore od influenza (qualsiasi) e' completamente FALSO ! 

Premessa:
Fra aprile e maggio di quest'anno, l'OMS ha modificato i criteri per definire la pandemia, cancellando dal proprio sito le precedenti condizioni necessarie per proclamare una Pandemia che parlavano di infettivita' e mortalita' molto elevate
In altri termini, se i criteri per giustificare la dichiarazione di pandemia fossero rimasti invariati, l'H1N1 non li avrebbe soddisfatti, avendo bassa mortalità.
La differenza ?
In condizioni di pandemia l'OMS può non solo consigliare ma imporre ai 149 stati che aderiscono al protocollo sanitario (fra cui l'Italia) una determinata profilassi, ad esempio rendendo obbligatorio il vaccino.
Un'altra anomalia è che l'OMS ha raccomandato almeno due dosi consecutive del vaccino H1N1, mai successo con i vaccini precedenti, ai quali si andrebbe ad aggiungere quello per l'influenza stagionale. Per quanto molti tendano a minimizzarlo, è ovvio che il rischio di possibili effetti collaterali così si moltiplica per tre ed i governi debbono comprare il doppio delle dosi sottraendo ulteriori risorse finanziarie alla sanità.

1 - I virus NON sono le cause di queste "malattie" (vedi punto 5)  e quindi i vaccini a virus, quelli della A o suina od H1N1 che ne contengono 4.....sars, aviaria, suina, e stagionale...! .....
......NON sono assolutamente utili, ma  cosi le case farmaceutiche (Big Pharma) - vedi:http://www.mednat.org/big_farma2.htm - ....creranno le future e VERE Pandemie per la depressione immunitaria (immunodepressione) che questi vaccini attivano....in OGNI soggetto vaccinato...e non in tutti facilmente avvertibili.... con le conseguenze del caso !

G. Paolo Vanoli 10.02.10 19:53| 
 |
Rispondi al commento

Certo che i maltrattamenti sugli animali non finiscono mai e a farne le spese altre a loro siamo noi.
Io nel mio piccolo per dare una mano ho smesso di mangiare carne da 15 anni la mi a salute è migliorata e per quel poco che ho fatto so di non aver partecipato a queste torture.

Marco M. 19.08.07 18:36| 
 |
Rispondi al commento

Salve a tutti, è la prima volta che invio un commento sulla Sanità.
Mentre i nostri politici si fanno operare all'Estero, noi in Italia moriamo per la mala Sanità, affinchè non muore un nostro politico nei nostri ospedali, la sanità italiana sarà sempre ha rischio per noi comuni mortali.
Ciao Mario
Napoli.

Mario Ercole 30.12.06 12:44| 
 |
Rispondi al commento

Egregio signor Beppe Grillo,
prendo coraggio, dopo aver visto uno dei suoi spettacoli, per chiederle un consiglio.
La mia posizione è un pò particolare: sono un dipendente statale della P.S. e nel mio ufficio si continua a fumare come se le leggi dello Stato varate ultimamente non riguardassero le pubbliche amministrazioni.
Ho tentato una sorta di ribellione, ma sono stato emarginato anche da chi mi aveva appoggiato nella mia opposizione, forse per paura di perdere quel poco di dignità ancora viva in loro. Non potendo muovermi all'interno cosa posso smuovere dall'esterno esponendomi il meno possibile, visto che per il mio disappunto dal 2003 sono preso a calci nel sedere?
Sentitamente la ringrazio anche solo per aver letto questo mio sfogo.Roberto

Roberto Pompei 07.02.06 07:40| 
 |
Rispondi al commento

già che ci siamo... c'è un'epidemia di sifilide di notevoli dimensioni. non ne parla nessuno. ho letto in un altro post la frase "come ci terrorizzarono per due anni con l'hiv... in che senso? l'HIV esiste!!! Io ce l'ho. I miei amici ce l'hanno, voi... lo sapete se ce l'avete? Si propaga perchè la gente crede che non esista... non si protegge, non fa il test... ma stiamo tornando al medioevo?????

hiv positiva 15.01.06 18:56| 
 |
Rispondi al commento

già che ci siamo... c'è un'epidemia di sifilide di notevoli dimensioni. non ne parla nessuno. ho letto in un altro post la frase "come ci terrorizzarono per due anni con l'hiv... in che senso? l'HIV esiste!!! Io ce l'ho. I miei amici ce l'hanno, voi... lo sapete se ce l'avete? Si propaga perchè la gente crede che non esista... non si protegge, non fa il test... ma stiamo tornando al medioevo?????

hiv positiva 15.01.06 18:45| 
 |
Rispondi al commento

Ma questa aviaria esiste si o no???


beppe tu cosa ne dici?
io sono sempre più convinto che il 90% e più di questo fatto sia stato gonfianto enormemente... sempre e solo per il maledetto dio denaro.
secondo me è una corsa ai ripari da quell'oriente che ci sta sempre più mangiando fuori e questa aviaria nn è altro che l'alter ego della micidiale SARS dell'anno scorso... un debole tentativo nel lasciare isolati dal resto del mondo le comunità che si stanno sviluppando enormemente... e come l'anno scorso sono sempre cina e medio oriente.

andrea cittadini 09.01.06 16:59| 
 |
Rispondi al commento

CREDO CHE GRANDI SI DIVENTA QUANDO COME DA BAMBINO AFFRONTI E VIVI LE COSE CON PIU' SEMPLICITA' POSSIBILE.
SIAMO IN UN MONDO STUPENDO FATTO DI ARIA PIANTE E CIELO CHE STIAM FOTTENDO NOI MATTI CHE DIAMO LE PRIORITA' ALLA DEFICIENZA.
nel mio piccolo , io faccio canzoni , per me e per chi le ascolta , gurado il tuo DVD e leggo il tuo blog curioso del sapere e con un fottuto sguardo a chi fa del male. ( sono troppi i nomi da elencare di chi mangiato dalla cocaina non pensa a cio' che fa.. ) ricorda Beppe che chi fa mosse di pesante spessore contro ogni etica sociale è perchè il più delle volte è fottuto dalla bamba. Per tutti questi furiosi ci andrebbe un consultorio .
Rivolto ai Politici , (quasi tutti..si.. eccetto chi segue la propria politica del vivere bene..zeeero stress..).. ai Capitalisti deficienti e a chi prende la tv come lezione di vita. occhio.
Un consiglio a tutti .ascoltate la musica che volete , non che vi danno, guardate i film che volete ,non che vi danno , prendete le notizie che volete , non che vi danno e se vi sta sul cazzo qualcosa , ditelo , non tenete dentro niente .
BISOGNA FARSI SENTIREEEEEE!!!!!! non dal vicino di casa ... dicendo la propria.. ma a chi domina. ! e' solo una persona, noi siamo una RETE di persone !!!!! siamo potenti !... tu che leggi ora,... se non hai un sito , fatti un sito dove dici la tua!!!!!! e linki la TUA con quella degli altri dove si pompa un po' di buona rabbia . la rabbia , la rabbia , la rabbia !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!AAAAAAAAAAAAA!!!!!

Fa-X ( RAPPER )

Fabry Russo ( Fa-X ) 04.01.06 11:30| 
 |
Rispondi al commento

Cosa è successo alla influenza aviaria?
E' stata debellata?
Non è mai esistita?
Oppure ci stiamo preparando al tradizionale cenone di Natale e non vogliamo creare imbarazzo ai capponi che finiranno nel forno. Forse ci troviamo di fronte ad una di quelle strategie mediatiche per il quale si concentra l'attenzione su altro e con lo scopino la polvere va sotto il tappeto?
Buon Natale a tutti.
FZ

Francesco Zappa 18.12.05 16:14| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,

ci mancava solo l'aviaria!!!
Da poco hanno trovato un tumore a mia mamma stiamo lottando con determinazione e per quanto sia possibile, senza perdere il sorriso.
Puoi capire che la notizia di questa "influenza aviaria" ci ha preso per il collo.. tenendo conto che mia madre ha un livello di anticorpi bassissimo l'idea di prendere anche "solo" l'influenza "normale" ci stà agitando tutti. Come ripetono in continuazione in tutti i tg i simpatici spacciatori di vaccini, siamo andati in più di una farmacia alla ricerca del vaccino. E' finito da mesi.. una delle simpatiche farmaciste ci ha detto di comprare la dose per bambini e di farne due a testa.. tanto è uguale!!!

Cinzia Donini 01.12.05 21:38| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,

ci mancava solo l'aviaria!!!
Da poco hanno trovato un tumore a mia mamma stiamo lottando con determinazione e per quanto sia possibile, senza perdere il sorriso.
Puoi capire che la notizia di questa "influenza aviaria" ci ha preso per il collo.. tenendo conto che mia madre ha un livello di anticorpi bassissimo l'idea di prendere anche "solo" l'influenza "normale" ci stà agitando tutti. Come ripetono in continuazione in tutti i tg i simpatici spacciatori di vaccini, siamo andati in più di una farmacia alla ricerca del vaccino. E' finito da mesi.. una delle simpatiche farmaciste ci ha detto di comprare la dose per bambini e di farne due a testa.. tanto è uguale!!!

Cinzia Donini 01.12.05 21:37| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,

ci mancava solo l'aviaria!!!
Da poco hanno trovato un tumore a mia mamma stiamo lottando con determinazione e per quanto sia possibile, senza perdere il sorriso.
Puoi capire che la notizia di questa "influenza aviaria" ci ha preso per il collo.. tenendo conto che mia madre ha un livello di anticorpi bassissimo l'idea di prendere anche "solo" l'influenza "normale" ci stà agitando tutti. Come ripetono in continuazione in tutti i tg i simpatici spacciatori di vaccini, siamo andati in più di una farmacia alla ricerca del vaccino. E' finito da mesi.. una delle simpatiche farmaciste ci ha detto di comprare la dose per bambini e di farne due a testa.. tanto è uguale!!!

Cinzia Donini 01.12.05 21:36| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei sottolineare un fatto sull'influenza aviaria!
Recentemente sono andato dal medico per sapere se era davvero necessario fare il vaccino antinfluenzale per evitare la combinazione "aviaria-influenza tradizionale" definita letate da molti telegiornali ed esperti del campo virale... il medico in tutta risposta mi ha detto che: il contagio uomo-pollo non è ancora stato accertato e se davvero si giungerà ad un contagio o ad una eventuale epidemia, non avverà certo nell'arco della stagione invernale in corso!
Allora c'è da chiedersi perchè tutto questo allarmismo? una risposta potrebbe essere... i soldi; pensate ai fatturati che le grandi case farmaceutiche registreranno alla fine dell'inverno con la corsa al vaccino!

Operti Matteo 29.11.05 11:52| 
 |
Rispondi al commento

ormai siamo al terrorismo puro.
Siamo pilotati dalle informazioni....c'è sta cazzo di aviaria, o no,??
Ma l'aviaria, non è che mo se ne escono e dicono, che si sono sbagliati, era una armata aereonautica...in incognito.
Oggi penso che sia piu' facile beccarsi,l'ansia che l'aviaria.!!!!
E non c'e' cura!!
Oggi vedi calissano, vedi lapo, vedi a roma quel bambino che ha sterminato i genitori e si voleva buttare giu', perchè era depresso...cazzo,fate un vaccino, contro la depressione,che conta oggi piu' malati in italia, che in altri paesi.e SONO DOCUMENTATI.

A BEPPE GRI'...E N'AMO!!!!!!!!!!

ERNESTO 18.11.05 20:08| 
 |
Rispondi al commento

ormai siamo al terrorismo puro.
Siamo pilotati dalle informazioni....c'è sta cazzo di aviaria, o no,??
Ma l'aviaria, non è che mo se ne escono e dicono, che si sono sbagliati, era una armata aereonautica...in incognito.
Oggi penso che sia piu' facile beccarsi,l'ansia che l'aviaria.!!!!
E non c'e' cura!!
Oggi vedi calissano, vedi lapo, vedi a roma quel bambino che ha sterminato i genitori e si voleva buttare giu', perchè era depresso...cazzo,fate un vaccino, contro la depressione,che conta oggi piu' malati in italia, che in altri paesi.e SONO DOCUMENTATI.

A BEPPE GRI'...E N'AMO!!!!!!!!!!

ERNESTO 18.11.05 20:07| 
 |
Rispondi al commento

sono veramente nauseata da tutto quello che sta succedendo si fanno montature di virus terrorizzanti come d'altronde negli anni 80 avevano parlato per più di 2 anni dell'aids.
ora c'è il nuovo virus dei polli mi dispiace solo per quei poveri animali l'uomo merita molto peggio di questo virus.
ho visto anche la trasmissione di rai tre su Cremonini non conoscevo neppure l'esistenza di un così grande re della bistecca.
sono dei delinquenti per i soldi e il potere hanno sempre fatto quello che hanno voluto questo detta legge in fatto di prezzi e di grossi quantitativi di vendite all'estero.
vi inviterei a non mangiare più carmne . diventando vegetariani
li facciamo chiudere tutti questi delinquenti per non parlare della catena ogm dei burger le catene americane che si sono inventati nuove specie di bovini privi di ossa perchè più facili da macellare e tritare per farli diventare amburger.
è uno schifo veramente.
stefania

stefania bozzo 17.11.05 15:40| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe..
e' la prima volta che ti scrivo, perchè è solo da pochi giorni che conosco il tuo blog che tra l'altro mi sembra strutturato molto bene.
vorrei parlarti di una malattia che a tutt'oggi in Italia miete una media di 10.000 vittime l'anno (contro 400 dell'AIDS), ma della quale nessuno parla mai: l' epatite c. A tutt'oggi non si sa con certezza quante siano le persone affette da questo terribile morbo in Italia e non viene effettuato alcun tipo di informazione dalle autorità sanitarie in merito alle modalità di contagio,alla pericolosità di questa malattia se non diagnosticata in tempo e a tutto ciò che sarebbe utile sapere.
mia madre l'ha contratta 25 anni fa. Nel 1980 si dovette sottoporre all' asportazione totale dell' utero a causa di un fibroma molto esteso e le fu fatta una trasfusione con sangue infetto.
va detto per completezza che all'epoca tale malattia non era ancora conosciuta e quindi nulla è imputabile allo staff che eseguì l'operazione (n.b. l'anestesista era mio padre !!!). diversi anni dopo abbiamo scoperto che mia madre era affetta da questa terribile malattia e da allora il calvario non è mai finito. solo a maggio, dopo appena un mese che avevo il computer, scopro che nel 92 è stata emessa una legge,la n. 210/92 che prevede un risarcimento in termini pecuniari per chi abbia contratto l'epatite c in seguito a vaccini e/o trasfusioni di sangue. perchè i media non ne hanno mai parlato?Perfino mio padre che ha fatto il medico per 40 anni con mansioni di dirigenza, ne era all'oscuro!!!! questi soldi farebbero comodo a chi ha l'epatite c per affrontare le cure necessarie!!!il massimo della beffa è che per coloro che hanno contratto la malattia dai vaccini forse sarà approvato un maxi-risarcimento,ma solo per loro! Perchè fare delle discriminazioni anche sulle tragedie della gente?Ti prego parla anche di questa malattia quando fai i tuoi spettacoli in modo che se ne sappia di più: L'EPATITE C NON PERDONA!!!
grazie. Elda

ELDA FALCONE 15.11.05 18:57| 
 |
Rispondi al commento

per me siamo presi per il c..o da anni: i settori produttivi più potenti del mondo sono quello alimentare, farmaceutico e delle comunicazioni. Quando vedo cose come La Mucca Pazza, la Sars, L'influenza dei polli sinceramente mi viene da pensare che siano i soliti messaggi "crea-terrore" per portare a casa dei quattrini: la peste bubbonica esiste ancora, mentre queste malattie sembrano avere una scadenza a contratto. Possibile che un Virus abbia vita di un paio di anni e poi sparisca? possibile che dopo quattro morti in tutto il mondo bisogna ammazzare tre quarti dei polli occidentali? Possibile che devono continuamente diffondere il terrore per vendere alle vecchiette (e non solo) 40 euro in più di medicinali?
Alcune fra le più grandi aziende del mondo sono farmaceutiche... francamente a me qualche dubbio viene... basti pensare che non esiste ancora una dimostrazione scientifica che sia stata pubblicata su riviste specialistiche della correlazione fra il virus HIV e l'AIDS... a me queste cose fanno pensare.
O forse è un modo per bloccare l'espansione cinese... effettivamente Sars e influenza dei polli sono entrambe direttamente riferibili alla Cina (guardacaso la carne di volatili è la più mangiata nei ristoranti cinesi...)
è una bella tecnica di comunicazione quella che viene usata: prima creo un'esigenza, in questo caso facendo leva sul terrore e fornendo un abbozzo di spiegazione scientifica (intanto vorrei vedere qualcuno che prova a contraddire una qualsiasi spiegazione su un Virus...che diavolo ne sa la gente normale di come è fatto veramente il presunto virus in questione), dopodichè ti ho creato un'esigenza che deve essere soddisfatta con l'acquisto...in questo caso di un medicinale.
A me personalmente la vendita e le tecniche di comunicazione piacciono molto, ma usare questi strumenti fantastici con scopi di questo tipo fa veramente schifo. E a volte mi viene da chiedermi che cosa pensa la gente che fa televisione a proposito di chi sono i veri polli.

Oscarandrea Vita 11.11.05 16:56| 
 |
Rispondi al commento

Speculazioni farmaceutiche!
Goccie x bambini solo per il cambio di una vocale(OTRIVEN in Germania contro OTRIVIN in Italia) giusticano il rincaro del 400%100 di un prodotto della stessa casa farmaceutica?
Il prodotto della Novartis Consumer Health Gmbh che ho acquistato a Berlino il 09/10/2005 per €1,25 in ITALIA costa esttamente il quadruplo,€5,00.Beppe è mai possibile assistere a questa fraudulenta presa x i fondelli?Ma Storace che fa?Altro che medicine da banco da vendere presso tutti sedi commerciali;ci hanno preso tutti per dei cretini.
Per non parlare poi di vitamine dove il divario è stratosferico,700,800.1000 %100.
PS:se ti è utile ti posso allegare ricevuta x via fax. ciao beppe un abbraccio

Stefano D'Ottavio 10.11.05 21:22| 
 |
Rispondi al commento

Speculazioni farmaceutiche!
Goccie x bambini solo per il cambio di una vocale(OTRIVEN in Germania contro OTRIVIN in Italia) giusticano il rincaro del 400%100 di un prodotto della stessa casa farmaceutica?
Il prodotto della Novartis Consumer Health Gmbh che ho acquistato a Berlino il 09/10/2005 per €1,25 in ITALIA costa esttamente il quadruplo,€5,00.Beppe è mai possibile assistere a questa fraudulenta presa x i fondelli?Ma Storace che fa?Altro che medicine da banco da vendere presso tutti sedi commerciali;ci hanno preso tutti per dei cretini.
Per non parlare poi di vitamine dove il divario è stratosferico,700,800.1000 %100.
PS:se ti è utile ti posso allegare ricevuta x via fax. ciao beppe un abbraccio

Stefano D'Ottavio 10.11.05 21:19| 
 |
Rispondi al commento

CIAO ANDREA
effettivamente non sono ancora morta per l'aviaria, il mio galletto è sempre raffreddato ma vivo e bello come non mai. Comincio davvero a pensare che è tutta una presa per il .... quei bastardi mi stavano facendo perdere la gioia anche per la cura dei miei amati! Ci vogliono togliere ogni cosa con la strategia del terrore questi bavosi! E intanto i vaccini l'hanno venduti...
Non ci vai più sul blog della CACCIA? Bhè cmq lì gli argomenti si sono un pò esauriti.. pensa che io sto raccontando della mia adozione di una volpe...
Ti saluto, alla prossima.
E saluti a tutti

Tiziana Santoro 09.11.05 20:40| 
 |
Rispondi al commento

Sottopongo a tutti un interessantissimo articolo sull'aviaria.

http://www.democrazialegalita.it/barbara12ott05.htm

roberto d'angelo 08.11.05 21:07| 
 |
Rispondi al commento

Ecco un link interessante a mio avviso! http://www.disinformazione.info/rumsfeld&aviaria.htm
Leggete l'articolo,pensate, e fate delle ricerche per veder se quello detto nell'articolo è vero.
Solo così potremo scoprire la verità, leggendo ed andando a cercar le informazioni, cose dette più volte ma è bene sempre ricordarcele.

Andrea Gava 07.11.05 13:37| 
 |
Rispondi al commento

Ciao FRANCESCO!
mi spiace davvero molto per la tua situazione..io per quel che conto il pollo lo mangio ancora e non ho paura di prendermi virus vari e tento di convincere più gente possibile a fare come me..pultroppo di più non posso fare..sai chi è per me il vero responsabile di questo?
Il nostro amico Storace..certo perchè ha predicato la vaccinazione di massa dando false info sull'argomento e provocando quindi il panico nella popolazione..c'è chi ha veramente bisogno del vaccino influenzale che non può più farlo e ,altra cosa grave, l vendite sono calate perchè prevenire è meglio che curare..poi quando sono malattie immaginarie ancora peggio!

Comunque un grosso in bocca al lupo!
Capisco cosa si prova!
Ciao!
andrea

Andrea Amadio 04.11.05 23:22| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti,

è bello vedere come il "terrorismo informatico" causi più disastri di una catastrofe naturale. Tutto questo parlare di influenza aviaria, che colpisce solo ed esclusivamente i polli, delle vittime in Italia comunque le ha fatte. Sì! Sono i lavoratiri del settore della trasformazione delle carni avicole a cui, come me, dal mese di gennaio è prospettata la cassa integrazione.
Comunque Viva l'Italia e andiamo avanti.


Approposito ma che fine ha fatto la SARS dell'anno scorso??????????????????????????? Quella si che colpisce l'uomo.


francesco mangoni 04.11.05 12:38| 
 |
Rispondi al commento

Ciao CRISTINA!
ma che frainteso!
Hai corretto una mia castroneria..direi che avevi tutto il diritto di darmi dell'ignorante! Sono io che ti ringrazio e mi scuso!
Sono contento d'aver trovato qualcuno che discuta e non abbia voglia di mandarti a stendere!
Comunque mi sto documentando! Se riesco a capirci qualcosa scrivo!
ciao!
andrea

Andrea Amadio 04.11.05 00:55| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Andrea, mi fa piacere che tu non abbia frainteso polemicamente il mio commento. Hai ragione, sono anch'io un po' perplessa sulla possibilità di ricombinazione e sono curiosa di vedere cosa succederà (spero ovviamente che non scoppi nessuna pandemia).
Finalmente qualcuno di intelligente e aperto sul blog...avevo quasi perso le speranze.

Cristina Andreoni 03.11.05 21:16| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Cristina!
ma che scusa hai fatto bene! Giuro che non lo sapevo!
Grazie dell'info!
L'eventualità non è remota ma mi sembra strano che possano ricombinarsi..comunque staremo a vedere!

Andrea Amadio 02.11.05 23:55| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Andrea,
non voglio entrare in merito alla questione aviaria perchè non ci sto capendo più niente neanche io riguardo la gravità o meno dell'evento. Cmq vorrei precisare che i virus possono anche incrociarsi tra loro (il termine accoppiamento è forse più appropriato agli animali), nel senso che possono mischiare e scambiare il proprio genoma virale mentre replicano nella stessa cellula. I meccanismi con cui avviene questo fenomeno sono due (ricombinazione e riassortimento) e fanno parte delle comuni strategie virali di modificazione del genoma grazie a cui i virus possono acquisire nuove proprietà e perderne altre.

Detto questo non so quanto sia probabile l'evento di ricombinazione di questo virus aviario con quello dell'influenza e non so quale sia la probabilità che questo generi un virus molto potente, pericoloso e infettivo. Spero poche. Cmq non è un evento impossibile.
Scusa la pignoleria ma non mi piace la disinformazione.

Cristina Andreoni 02.11.05 22:30| 
 |
Rispondi al commento

ciao mi chiamo Isabella e sono stata medico di guardia per circa 10 anni in cliniche private ma regolarmente convenvzionate con la regione lazio, ed a tutt'oggi non ho ancora capito dove sono finiti i soldi che il contratto nazionale prevede essere dovuti ad i medici di guardia,se non sono finiti nelle mie tasche e se la regione lazio li ha regolarmente versati alle cliniche(PRIVATE CONVENZIONATE),qualcuno sa spiegarmi chi li ha incassati?
ho posto la stessa domanda,attraverso le vie legali previste,e dopo svariati anni il giudice demandato al mio caso,ha risposto che non aveva sufficiente documentazione per entrare nel merito.
ho anche chiesto, al giudice in questione,per quale motivo se gli accordi tra clinice private convenzionate,prevedono un medico di guardia ogni 30 degenti,ero da sola nel turno,in una clinica con circa 100 degenti,e la ovvia domanda successiva e stata::::::ma se la clinica riceve i soldi per tre medici di guardia,perchè ha un esborso per un solo medico??????
la risposta è sempre la stessa.......l'insufficiente peso in carta della documentazione depositata!!!!!!!
c'è qualcuno che può spiegarmi questo mistero italiano??????????
Isabella

isabella mauro 01.11.05 20:44| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei invitare tutte le persone che hanno a cuore i diritti degli
animali a iscriversi alla mailing list animali_iniziative/AgireOra:
vengono segnalate proteste cui partecipare via email, per la difesa
degli animali, e notizie di manifestazioni ed altri eventi sempre sul tema.
Sono 4-5 proteste la settimana, piu' le notizie.

Per iscriversi basta seguire il link in alto a destra "Mailing List" sul
sito http://www.agireora.org

Bàlint Vetsey 01.11.05 17:56| 
 |
Rispondi al commento

Ciao TIZIANA!
i polli della mia università stanno bene e non è ancora arrivato nessuno con le tute bianche..
Il tuo gallo ha il raffreddore? Poveretto..
Comunque non è aviaria..se non sbaglio il contagio avviene tramite le feci e la carne di un animale malato e fino a prova contraria i tuoi polli non hanno fatto viaggi all'estero e non sono nemmeno andati a trovare i parenti in cina..qundi stai al sicuro!
Ai tuoi amici di pure di farsi furbi perchè loro come se la prendono? Non penso che tu abbia i polli in giro per casa e non credo nemmeno che appena ti vengono a trovare vogliano andare a giocare con i polli..e poi anche se fossero infetti non potrebbero prendersela.
Ho letto tante cavolate..come quella della combinazione tra l'aviaria e il virus stagionale per dar vita ad un mega virus indistruttibile..
Non credere a ste palle perchè un virus non si accoppia..al massimo si replica!non può accoppiarsi con un altro virus..!
Stai tranquilla e tienimi aggiornato su questo blog!
Ciao
Andrea

Andrea Amadio 31.10.05 16:25| 
 |
Rispondi al commento

Cara Annalisa Marangoni,
vorrei chiarirti un attimino le idee su cosa sia un vaccino perchè mi sembra che tu non sia molto ben informata (la tua fonte di informazione è il bugiardino? cos'è una specie di bigino, non capisco, cmq non credo sia un'enciclopedia...)
Innanzitutto, quando ti fanno un vaccino non ti iniettano il virus o battere della malattia intero e vivo identico a quello che prenderesti ammalandoti, se fosse così avresti ragione a sostenere che è pericoloso, perchè ovviamente ci si ammalerebbe gravemente. Il principio del vaccino è invece quello di prendere il microrganismo responsabile della malattia e modificarlo in modo che perda la sua pericolosità ma che continui ad essere riconosciuto. Le modificazioni possibili sono queste:
attenuazione, il patogeno è vivo ma sono stati rimossi alcuni elementidi pericolosità (per es. vaccino Salk della polio)
uccisione, il patogeno è morto incapace di replicare ma ancora intero (vaccino Sabin della polio)
utililizzo di alcune parti del patogeno (proteine, ecc.)
un buon vaccino è di solito un compromesso tra efficacia e sicurezza.
sono daccordo che il virus polio è continuamente a contatto con il nostro organismo ma il nostro sistema immunitario gli impedisce di replicare e diffondersi nel corpo, quindi non è vero che "ci ammaliamo continuamente di polio" come non è vero che "vaccinandoci ci ammaliamo di polio" altrimenti saremmo tutti in polmone d'acciaio.
Spero di averti chiarito le idee e che accetterai la mia spiegazione come un supporto informativo alle tue conoscenze e non come una polemica.

Cristina Andreoni 31.10.05 10:28| 
 |
Rispondi al commento

ciao peppe come va?? prima di tutto complimenti per ieri sera a Napoli, io ero lì a p.zza Dante solo per vedere te....
Ho letto il tuo articolo sui polli e sono d'accordissimo con te.
Volevo chiederti se sei vegetariano.
Grazie

teresa ippolito 30.10.05 15:37| 
 |
Rispondi al commento

il virus h5n1 è dal 1997 che è apparso in indonesia e ha fatto 60 vittime.è il 2005 son passati otto anni quindi 7 morti all'anno su circa tre milirdi di persone. quindi lo 0.000000002 per cento della popolazione.a me non sembra una pandemia!!!!guardiamo i bilanci delle case farmaceutiche! epoi i nostri conti correnti bancari li si c'è la pandemia.
SVEGLIAMOCI.

angelo torroni 30.10.05 10:18| 
 |
Rispondi al commento

io non ho competenze mediche, ma vorrei rendervi cmq partercipe di un quesito: partendo dalla premessa che si può, a piccole dosi in condizioni fisiche normali bere alcool tutta la vita senza che il fegato ne risenta più che tanto, ma se si beve molto e con ritmo incalzante prima o dopo la cirrosi arriva come un esattore delle tasse.Mi viene naturale pensare che prendere una malattia ogni tanto (non è matematico che se in giro c'è la polio tutti la prendano)può andare bene ma se mio sistema immunitario come tutto il resto degli organi può sopportare un tot numero di sollecitazioni come può reagire ad una vaccinazione quasi continua che comincia a 2 Mesi con SEI vaccinazioni e prosegue con i vaccini dell'antitetanica (con anti difterica) con l'antiifluenzale ecc.? Chi si ammala sempre non muore perchè si ammala sempre ma perchè si indebolisce sempre più , e chi si vaccina, come dice il bugiardino, è come se prendesse la malattia....Buonaserata a tutti

annalisa marangoni 28.10.05 21:20| 
 |
Rispondi al commento

se fosse possibile scherzarci sopra a questa rogna dell'aviaria si potrebbe dire che un pò ce la meritiamo,se si pensa che una buona parte di noi(in generale sia uomini che donne)ci trova gusto a farsi spennare come polli dovunque si vada,o a farsi spelacchiare e rosolare come galletti al forno(per questioni di inestetismo e abbronzatura,magari si fosse commestibili),o far di tutto per esibirsi e mettersi in mostra come pavoni in qualunque situazione,oppure ancora cercare di primeggiare e razzolare in tutti i modi come galli da combattimento e infine essere farciti come tacchini ripieni(si,ma di cazzate dai massmedia però) e spolpati come capponi a pasqua(e anche tutto l'anno,se è per i nostri dipendenti);dico se si potesse scherzarci sopra perchè nella situazione in cui siamo vorrei tanto che le cose che ho scritto fossero i nostri più gravi problemi e spero che di fronte a questa emergenza come ad altre vere emergenze non si debba arrivare a fare altre figure da polli o peggio ancora al comportamento di un altro pennuto loro simile:lo struzzo!

valter redolfi 27.10.05 17:07| 
 |
Rispondi al commento

salve a tutti!!!!
l'influenza aviaria colpisce le vie respiratorie e solamente il contatto con avicoli o idividui infetti ne permette l'attechimento con le conseguenze che ben conosciamo.
perchè allora sta diventando uno scandalo alimentare? l'assunzione di un pollo qualora infetto dovrebbe non dare alcuni problemi considerando che va a finire nello stomaco e non nei bronchi?
si può ipotizzare che sia davvero una trovata delle case farmaceutiche per poter distribuire il farmaco ad hoc quando ci sarà il panico?
beppe. o chiunque altro mi sa dare delle risposte o dei link utili, per favore lo faccia
grazie

antonio stasi 27.10.05 16:59| 
 |
Rispondi al commento

A proposito del virus dei polli.
Nei telegiornali e sui rotocalchi, ci mostrano immagini di pollame di varia specie che stando a quello che ci "dicono" essendo infetto fiene sopresso.Ja va pene pollame infetto ma perchè va seppellito vivo o peggio ancora bruciato vivo.Scusate l'inflessione germanica ma visti i metodi di soppressione dei polli mi vengono in mente brutti ricordi.
Ma insomma sti polli e ste galline visto che hanno l'influenza non possiamo proprio curarli.
Forse costa troppo il rimedio oppure costa troppo poco........Mha!Intanto siamo di fronte ad un genocidio avicolo;ma delle specie di uccelli in natura;magari anche in via di estinzione non frega niente a nessuno!
Oppure visto che si stanno estinguendo queste specie la febbre del pollo non la prendono;ed invece la prendiamo solo noi umani che siamo fin troppi?Guarda caso ci sono sempre di mezzo i Cinesi che sono miliardi.

Fedele Di Nunzio 27.10.05 14:48| 
 |
Rispondi al commento

Ho sempre convissuto con il mio sesto senso, e questo rare volte ha sbagliato. Ogni volta che sento una stronzata questo mi accende una lucina rossa nel cervello: pericolo - pericolo.
L'informazione odierna è un continuo focolaio di vaccate che non hanno senso, se non quello unico di metterci di fronte a fatti pilotati dai mass-media.
Alla televisione ho sentito dire dal capo della sicurezza nazionale di non creare inutile allarmismo riguardo all'influenza aviaria dei polli: dobbiamo allora morire in silenzio? E' questo che la nazione italiana vuole?
Sono spuntate mille pubblicità su polli italiani e sulla loro genuinità: Vaffanculo.
L'italia come il resto del mondo, nella sua storia, ci ha insegnato e c'insegna tutt'ora che per una moneta in più anche la mamma diventa mercanzia utile: basta sapersi nascondere... senza creare allarmismo.

Luca Andrini 27.10.05 14:21| 
 |
Rispondi al commento

un'ultima cosa, mi scusi:
ha notato chi c'è al primo posto prima dell'Italia:

l'Olanda! (o meglio Paesi Bassi)

Secondo lei se la motivazione del tasso di mortalità per cancro fosse l'ambiente mi spiega che caspita ci fa l'Olanda (non so se ha presente? bicilette invece che macchine, mulini a vento, immensi spazi verdi...)in testa alla classifica?

Cristina Andreoni 26.10.05 19:46| 
 |
Rispondi al commento

un'altra precisazione per il sig. Chelli,
la statistica è relativa esclusivamente ai morti per cancro dell'ANNO 2000! mi spiega cosa centra chernobyl? chi ha subito quelle conseguenze non credo possa influenzare in modo significativo le statistiche dopo anni.
Cerchiamo di fare INFORMAZIONE ATTENTA non superficiale come spesso accade sui media. non lasciamo agli altri le interpretazioni dei dati.

Cristina Andreoni 26.10.05 19:39| 
 |
Rispondi al commento

vorrei rispondere al sig. Errico Chelli,
il sito da lei consigliato è interessantissimo, lo inserirò nei preferiti. Però vorrei farle notare che secondo me nel suo discorso c'è qualche imprecisione (se non ingenuità). E' bene ricordare che le statistiche se ben fatte sono sicuramente molto informative il problema è interpretarle correttamente, perchè possono dimostrare tutto e il contrario di tutto. Quindi è sempre bene non tirare conclusioni troppo affrettate.
Dire che l'Italia è al secondo posto per mortalità da cancro non significa dire che io e lei abbiamo più probabilità di ammalarci rispetto a qualcuno di un paese in fondo alla classifica ne tantomeno significa che ciò sia dovuto esclusivamente a cause ambientali! Il cancro è una patologia che sale esponenzialmente con l'età e ne è fortemente influenzata è logico quindi che l'italia (al 2 posto al mondo per popolazione over 65!) presenta statisticamente più morti per cancro. il fatto è che NEL TERZO MONDO SI MUORE MENO PER CANCRO PERCHE'SI MUORE PRIMA PER QUALCOS'ALTRO! aggiungo poi che sicuramente l'ambiente conta (soprattutto in casi particolari di tumaori sviluppati in ambienti cancerogeni), ma statisticamente parlando conta di più lo stile di vita DIETA SIGARETTE E SEDENTARIETA'. La solita solfa, certo, ma questa è la realtà.
In ogni caso è giusto continuare a preoccuparsi per l'ambiente, non mi fraintenda, ma attenti alle statistiche!

Cristina Andreoni 26.10.05 19:25| 
 |
Rispondi al commento

SALVE A TUTTI!
Il mio bel galletto ha il raffreddore, devo cominciare a pensare al mio funerale?
C'è qualche veterinario che mi può rassicurare?
I miei amici hanno paura a venire a trovarmi perchè ho i polli.. sembra un incubo!
Ma non finisce più questo incubo...

( ciao Andrea, i polli della tua università come stanno? )

Tiziana Santoro 26.10.05 19:12| 
 |
Rispondi al commento

sono un medico di base
sino all'anno scorso vaccinavo per conto dell'asl circa 200 pazienti
oggi dopo una sola settimana ho vaccianto gia' 400 persone!!
che scandalo l'aviaria
da studente si studia l'ornitosi una malattia provocata da uccelli che aveva una mortalita' del venti per cento
oggi una banale influenza uccide non ricordo se solo negli USA o in tutto il mondo 15 mila persone
il doppio della popolazione del mio paese
l'anno scorso la SARS
che fine ha fatto?
la fine del pollo

gennaro montone 26.10.05 16:55| 
 |
Rispondi al commento

commento su l'argomento salute ho scoperto una cosa che mi ha scioccato profondamente e soprattutto mi ha fatto riflettere.
da questo sito (interessantissimo ed utilissimo) guardate qual'è il secondo paese con il più alto tasso di morti per cancro di TUTTO IL MONDO chernobyl compresa...
http://www.nationmaster.com/graph-T/hea_dea_fro_can&int=-1
È innegabile che il nostro sistema ecologico è gravemente compromesso.

Enrico Chelli 26.10.05 01:56| 
 |
Rispondi al commento

Ciao, l'altro giorno pensavo: ma perchè una anche piccola percentuale di tutti i soldi che le multinazionali farmaceutiche si stanno facendo dopo lo scoppio dell'influenza aviaria non possono andare in un fondo per aiutare i poveracci che magari hanno perso i famigliari o sono stati messi in ginocchio economicamente dopo che gli hanno sterminato l'allevamento?

Roberto Orru' 25.10.05 19:04| 
 |
Rispondi al commento

X Mirko:

grazie della risposta!
E' anche bello il tuo sito complimenti!
Per i vaccini hai ragioni le vaccinazioni di massa non servono specie per l'influenza invernale..mia nonna l'ha fatto l'anno scorso e ne ha fatte due di influenze (il medico ha detto che non erano quelle del vaccino ma altre che circolavano nell'aria..va be).
Il vaccino dell'epatite anch'io l'ho fatto e anche i miei amici ma non ci ha dato nessun effetto collaterale ma la possibilità che capiti una risposta brusca c'è e non credo sia rara..i vaccini ci sono delle volte che servono e delle altre no e quando si può è meglio non farlo..ora tutti si vaccinano per evitare il virus aviario con un vaccino che è per un altro virus..questo per rendere l'organismo più forte..peccato che le influenze te le becchi comunque e che per un po rimani immunodeficente..
Curare con la mente è una bella cosa e mi piace ma concorderai con me che va bene per certe cose e per altre no..mia mamma soffre di emicrania da quando aveva 10 anni e le ha provate tutte compreso lo yoga ma il risultato è stato un niente di fatto..secondo me dovrebbero coesistere perchè, per dire, un tumore non si può curare con la medicina orientale ma mantenere in forma lo stato psicologico del malato aiuta ed è dimostrato che guarendo la mente si guarisce il corpo o si guarisce più in fretta.
Comunque ancora grazie!
Andrea

Andrea Amadio 25.10.05 17:40| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
la scorsa settimana ho visto alla tv una pubblicità davvero inquietante.
Premetto che ho 27 anni e mi sono laureata da due. Per mia scelta ho deciso di fare " ricerca", sono bosrista in un istituto estraneo alle ritrite politiche dell'università , dove solitamente ti danno soldi per lavorare solo se condividi le idee politiche del preside di facoltà o simili.
La settimana scorsa mi capita di vedere questa pubblicità, in tv ... su una rete " pubblica".
Nello spot si vede una donna che sorride , una frase: " avere 50 anni , un tumore e accendere un mutuo per la nuova casa" con tanto di musichetta paradisiaca in sottofondo.
slogan finale " il 90 % della ricerca scientifica viene promossa dall'industria" ....
promotore del tutto FARMINDUSTRIA !!!!!
Che schifo.
Per prima cosa vorrei che fosse chiaro che la ricerca scientifica promossa dall'industria , è finalizzata al fatturato dell'industria ... e quindi non è INDIPENDENTE e volta solo ed esclusivamente al benessere del cittadino.
In secondo luogo il 90 % della ricerca scientifica la fanno loro, solo perchè sono gli unici che possono sostenerla economicamente e perchè devono piazzare i loro nuovi farmaci in fette di mercato precise. Devono fare in modo che i loro farmaci vengano venduti... e quindi ,secondo te, si metteranno mai nella condizione di avere investito tanto e non ricavarne niente?
Bisogna promuovere invece la ricerca indipendente, ed è ciò per cui lavoro io e tante altre persone come me.
Spesso le industrie conducono sperimentazioni nebulose , un pò tirate...bisogna tenere gli occhi aperti !
Sbaglio o questa influenza dei polli non è una novità del 2005? e perchè così tanta paura ora...
Quando non è accertato un contagio uomo uomo, un contagio carni uomo... ma solo da sostanze organiche dell'animale infetto all'uomo.
Quindi sono in pericolo i soggetti direttamente a contatto con i polli malati.
Perchè pandemia? Perchè dare l'impressione che sia un virus incontrollabile , quando non è così o perlomeno ancora non è stato accertato.
Chiedetelo a roche e glaxo che stanno snocciolando pastigliette antivirali a tutta birra !!!!

Irene 25.10.05 17:11| 
 |
Rispondi al commento

caro Beppe, seguo il tuo blog da alcuni mesi e devo dire che gli argomenti da te trattati sono sempre di grande rilievo ed efficacia. ho però una domanda da rivolgerti: per quale motivo ti sei limitato ad alcune banali battute su questa benedetta influenza dei volatili? perchè, almeno tu non hai tentato di evitare una crisi di vendite al settore del pollame?..e ancora..e mai possibile che nessuno si prenda la briga di promuovere un'azione di informazione sul consumo di carni di pollame in questi tempi? Sai, sono veramente incazzato!! cosa c'è sotto questa maleinformazione?? chi può avere interesse a diffondere l'idea che consumare carne di pollame cotta è pericoloso e che ci si può infettare?? tu che sai tante cose..ci dai una risposta per piacere!?!?! Mi fai il santo piacere di trattare questo argomento con serietà? hai idea di quante piccole aziende italiane che vivono di questo (allevamento-commercio-ecc.)sono in agonia perchè degli emeriti stronzi non si preoccupano di dare notizie corrette..è una vergogna!!ti scongiuro..scrivi qualcosa in merito e dai delle informazioni corrette!!

con simpatia e stima
Gianni

Gianni Ursi 25.10.05 16:30| 
 |
Rispondi al commento

Beppe,
oggi l'unicef ha dichiarato che l'AIDS contagia un bambino ogni minuto!
Fanculo l'influenza aviaria! Abbiamo un'epidemia più pericolosa e mortale.......
Perdona l'intercalare ma non se ne può più: in prima pagina la costituzione dell'IRAQ, in 10° la diffusione infantile dell'AIDS.
Il fondo l'abbiamo toccato, è da parecchio che scaviamo.

Saluti.

Mauro De Luca 25.10.05 15:01| 
 |
Rispondi al commento

Pubblicato nel LANCET sett 2005:
"L'impatto della vaccinazione antiinfluenza è una valutazione folle( wild overestimation) da parte della popolazione.La vaccinazione antiinfluenza è apparentemente inefficace per le persone sopra i 65 anni, per la prevenzione dell'influenza, della polminite e per il tasso di ricovero ospedaliero ma riducono un poco la mortalità da polmonite"

Fausto Pagnamenta 25.10.05 14:34| 
 |
Rispondi al commento

Pubblicato nel LANCET sett 2005:
"L'impatto della vaccinazione antiinfluenza è una valutazione folle( wild overestimation) da parte della popolazione.La vaccinazione antiinfluenza è apparentemente inefficace per le persone sopra i 65 anni, per la prevenzione dell'influenza, della polminite e per il tasso di ricovero ospedaliero ma riducono un poco la mortalità da polmonite"

Fausto Pagnamenta 25.10.05 14:34| 
 |
Rispondi al commento

Pubblicato nel LANCET sett 2005:
"L'impatto della vaccinazione antiinfluenza è una valutazione folle( wild overestimation) da parte della popolazione.La vaccinazione antiinfluenza è apparentemente inefficace per le persone sopra i 65 anni, per la prevenzione dell'influenza, della polminite e per il tasso di ricovero ospedaliero ma riducono un poco la mortalità da polmonite"

Fausto Pagnamenta 25.10.05 14:33| 
 |
Rispondi al commento

vorrei scusarmi con tutti voi per aver postato di nuovo tre volte il commento...
non volevo rompere le uova nel paniere a nessuno
ciao

marco mecca 25.10.05 11:35| 
 |
Rispondi al commento

Commenti

Ho appreso da tutti i tg che purtroppo è mancato all'affetto dei suoi cari un tacchino in macedonia(sarà affogato?). Prima di tutto voglio ringraziare le testate giornalistiche per una notizia di così vitale importanza e poi, seppur in ritardo, volevo esprimere il mio cordoglio alla famiglia del tacchino e principalmente al figlioletto Pio.
E mi raccomando niente uova ma opere di penne.

Preghiamo insieme fratelli perchè l'apoGallisse è iniziata.
Lo stilista di moda Sergio Tacchini è stato scacciato dal Country Club. (Questo è razzismo bell'e buono) ORA PRONOBIS

Tra poco metteranno al bando gli ovetti kinder e scacciaranno dalle metropolitane tutti coloro che hanno le zampe di gallina.ORA PRONOBIS

L'eccidio dei polli è iniziato e i poveri pennuti vengono seppelliti in una fossa comune per dissotterrarli tra un paio di mesi ed immessi sul mercato sottoforma di crocchette arena.ORA PRONOBIS

I chirurghi plastici si rifiuteranno di trattare la pelle di gallina alle vecchie signore ORA PRONOBIS

Io intanto andrò a farmi ricoverare al S.Gallicano, così per precauzione non si sa mai, non vorrei fare una frittata.
Addio
Viva l'Italia
Viva il Re
Viva la repubblica

E ricordate gallina vecchia fa buon brodo, ma prima di bollirla ricordate di misurarle la temperatura con un merluzzo al mercurio.

HO RIPOSTATO PERCHE? AVEVO DIMENTICATO DI FIRMARE IL COMMENTO...NON VORREI FARE LA FIGURA DEL POLLO
MARCO MECCA ROMA

marco mecca 25.10.05 11:33| 
 |
Rispondi al commento

Commenti

Ho appreso da tutti i tg che purtroppo è mancato all'affetto dei suoi cari un tacchino in macedonia(sarà affogato?). Prima di tutto voglio ringraziare le testate giornalistiche per una notizia di così vitale importanza e poi, seppur in ritardo volevo esprimere il mio cordoglio alla famiglia del tacchino e principalmente al figlioletto Pio.
E mi raccomando niente uova ma opere di penne.

Preghiamo insieme fratelli perchè l'apoGallisse è iniziata.
Lo stilista di moda Sergio Tacchini è stato scacciato dal Country Club. (Questo è razzismo bell'e buono) ORA PRONOBIS

Tra poco metteranno al bando gli ovetti kinder e scacciaranno dalle metropolitane tutti coloro che hanno le zampe di gallina.ORA PRONOBIS

L'eccidio dei polli è iniziato e i poveri pennuti vengono seppelliti in una fossa comune per dissotterrarli tra un paio di mesi ed immessi sul mercato sottoforma di crocchette arena.ORA PRONOBIS

I chirurgi plastici si rifiuteranno di trattare la pelle di gallina alle vecchie signore ORA PRONOBIS

Io intanto andrò a farmi ricoverare al S.Gallicano, così per precauzione non si sa mai, non vorrei fare una frittata.
Addio
Viva l'Italia
Viva il Re
Viva la repubblica

E ricordate gallina vecchia fa buon brodo, ma prima di bollirla ricordate di misurarle la temperatura con un merluzzo al mercurio.

HO RIPOSTATO PERCHE? AVEVO DIMENTICATO DI FIRMARE IL COMMENTO...NON VORREI FARE LA FIGURA DEL POLLO
MARCO MECCA ROMA

marco mecca 25.10.05 11:30| 
 |
Rispondi al commento

Ho appreso da tutti i tg che purtroppo è mancato all'affetto dei suoi cari un tacchino in macedonia(sarà affogato?). Prima di tutto voglio ringraziare le testate giornalistiche per una notizia di così vitale importanza e poi, seppur in ritardo volevo esprimere il mio cordoglio alla famiglia del tacchino e principalmente al figlioletto Pio.
E mi raccomando niente uova ma opere di penne.

Preghiamo insieme fratelli perchè l'apoGallisse è iniziata.
Lo stilista di moda Sergio Tacchini è stato scacciato dal Country Club. (Questo è razzismo bell'e buono) ORA PRONOBIS

Tra poco metteranno al bando gli ovetti kinder e scacciaranno dalle metropolitane tutti coloro che hanno le zampe di gallina.ORA PRONOBIS

L'eccidio dei polli è iniziato e i poveri pennuti vengono seppelliti in una fossa comune per dissotterrarli tra un paio di mesi ed immessi sul mercato sottoforma di crocchette arena.ORA PRONOBIS

I chirurgi plastici si rifiuteranno di trattare la pelle di gallina alle vecchie signore ORA PRONOBIS

Io intanto andrò a farmi ricoverare al S.Gallicano, così per precauzione non si sa mai, non vorrei fare una frittata.
Addio
Viva l'Italia
Viva il Re
Viva la repubblica

E ricordate gallina vecchia fa buon brodo, ma prima di bollirla ricordate di misurarle la temperatura con un merluzzo al mercurio.

marco mecca 25.10.05 11:28| 
 |
Rispondi al commento

X Andrea Amadio

Caro Andrea,
mi sono dedicato per diversi anni alla conduzione di un centro di meditazione e, credimi, ho sperimentato personalmente cosa significhi "essere in salute". La cultura orientale in termini di medicina ci ha insegnato l'osservazione dei fenomeni naturali e il modo di trarre dalla natura e quindi da una fonte "attendibile" i rimedi ai nostri malanni. In particolar modo voglio sottolineare l'approccio "dolce" alla cura che è fatto prima di tutto da un ascolto minuzioso e amorevole dei disturbi del paziente per individuare lo squilibrio che sta alla base del problema.
Ora non è mia intenzione spiegare in questa sede la causa di virus e batteri sempre più forti, ma ritengo che il sistema di "fare la guerra" o "affilare le armi contro" che viene utilizzato dalla medicina scatena reazioni e ha dei pesanti effetti sulla velocità di mutazione dei virus. Personalmente anni fa ho provato sulla pelle il vaccino anti epatite (ancora non conoscevo nulla sulla dannosità dei vaccini) e da diversi anni sto patendo i postumi
di quella scelta: non ho contratto l'epatite, ma soffro di artrite
e di disturbi legati all'iper funzionamento del sistema immunitario. Ho parlato con medici indipendenti che mi hanno fatto luce su casi simili e su una responsabilità enorme dei medici che non informano sugli effetti collaterali di tali pratiche.
Tornando al discorso sull'omeopatia, i principi di cui si serve sono naturali e non sintetici, ma il mio intento era quello di accendere una luce sui vaccini, non sull'omeopatia.
Non era mia intenzione aprire un dibattito su quale strada percorrere per curarsi: ognuno è libero di scegliere....
Ti ringrazio per il tuo intervento, è sempre bello potersi confrontare. Mirko

mirko camerin 25.10.05 10:46| 
 |
Rispondi al commento

PORTALI EUROPEI SU AVIARIA E RISCHIO VACCINI (EFFETTI COLLATERALI)

BEN FATTI

http://www.ecdc.eu.int/

http://www.epicentro.iss.it

NICO BINI 24.10.05 15:54| 
 |
Rispondi al commento

PORTALI EUROPEI SU AVIARIA E RISCHIO VACCINI (EFFETTI COLLATERALI)

BEN FATTI

http://www.ecdc.eu.int/

http://www.epicentro.iss.it/focus/flu_aviaria/avian7set.asp

NICO BINI 24.10.05 15:54| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,

i giornali e i telegiornali hanno iniziato a creare allarmismo sul virus dei polli prima ancora che ci scappasse il morto, mostrandoci le immagini di capanne di asiatici che allevano polli in condizioni sanitarie ed igieniche pari a zero, come se il problema fosse solamente là. Una volta creato questo "terrorismo", e dopo i primi casi di persone decedute, hanno pensato bene di fare marcia indietro, portando in televisione il Sig. Amadori ed il proprietario del gruppo Aia per tranquillizzare i consumatori. Le immagini delle capanne asiatiche hanno lasciato il posto ai centri di ricerca per il famoso vaccino e agli allevamenti nei capannoni dei suddetti proprietari, come a dire " Guardate gente come i nostri polli sono sani, non vivono mica nelle capanne asiatiche che vi hanno fatto vedere fino a ieri!!!".Personalmente, ho sempre consumato pollo ma il lavaggio del cervello subito quotidianamente mi ha spinto a cambiare le mie preferenze alimentari. Non appartengo però al gruppo di persone che categoricamente non mangiano più pollo, anche perchè sono convinto che tutto quello che portiamo sulle nostre tavole non sia poi così "sano", tutto ormai è inquinato e fa male, e come dice mio nonno, "di qualcosa bisogna pur morire". Purtroppo dietro a questa influenza io vedo un altro problema...credo che parlarne tutti i giorni serva solo a 2 scopi ben precisi: il primo, mantenere le persone in stato di allarmismo e confusione, ormai in ogni angolo del pianeta fanno analisi su polli, anatre, cigni ecc. Il secondo, a mio modesto parere, serve solamente a distogliere la nostra attenzione da problemi ben più gravi che accadono ma di cui non veniamo informati; oggi viviamo con la paura del terrorismo, con l'allarmismo dell'influenza dei polli ecc. Intanto "qualcuno" aveva promesso che Bin Laden lo avrebbero preso in pochi giorni....e invece sui campi di battaglia non c'è giorno che soldati americani non perdano la vita per fare la guardia a raffinerie e pozzi petroliferi....e poi hanno ancora il coraggio di dire che si tratta di una missione di pace!!! Ma questo è un altro discorso.

Max Lupi 24.10.05 14:42| 
 |
Rispondi al commento

Due parole due su quest'influenza aviaria.
Ma siamo sicuri che questi virus non siano stati deliberatamente creati e diffusi in Asia dalle case farmaceutiche e dalle aziende produttrici di medicinali?
In seguito con la grancassa dei giornali e della televisione si crea un bel po' di allarmismo nella gente comune per indurci a comprare medicine.
lampante mi pare il caso del vaccino che non si trova piu' in Italia e che non si è ancora sicuri che contrasti questo tipo di influenza ma di cui tutti giornali ne parlano.

w questa economia che specula sulle paure delle gente..


meditate gente meditate!!

nicola dainelli 24.10.05 12:21| 
 |
Rispondi al commento

Un parere.
Secondo voi è casuale il fatto che durante i servizi nei vari TG relativi all'influenza aviaria, vengano mostrati gli animali allevati "all'antica", e non nelle condizioni reali alle quali vengono costrette dai moderni allevamenti?
In altre parole, secondo me, ci viene trasmesso il seguente messaggio: i polli sono ammalati per chissa quale motivo, non perche vivono in condizioni terribili e vengono cibati con chissà quali porcherie.
Grazie.

Giuseppe Giambertone 24.10.05 11:27| 
 |
Rispondi al commento

X Mirko Camerin:

ciao mirko (spero non ti offenda se ti do del tu)!
Ho visitato il sito che hai segnalato ma l'ho trovato un po' una bomba..nel senso che è pericoloso.
E' vero che la medicina odierna spesso avvelena (un dottore una volta m ha curata una falsa varicella e m'ha prescritto 3 antibiotici e sono stato malissimo) ma quella "tradizionale" (non mi ricordo come la chiama il sito) non va sempre bene per tutto. Non tutti i malanni sono riconducibili a cause psicologiche e l'omeopatia e tutte le altre cose non servono sempre. L'omeopatia sfruta il principio del vaccino ma in modo molto più leggero e comunque sarà naturale ma non ci si può affidare da soli all'omeopatia e ci si deve affidare ad un omeopata privato che si fa pagare un bel po di soldi e le medicine non costano tanto meno..anzi..
C'è chi sostiene di curare con i colori..e questi permettimi ma non sanno nemmeno di cosa parlano..
I virus ed i batteri non sono tutti buoni..basti pensare a cos'era la peste o cosa sono la varicella, il morbillo e tutte quelle altre malattie scatenate da virus o batteri. Non si troverà mai un virus che ne distruggerà un altro o un battere che ne distruggerà un altro perchè non si distruggono tra loro. Infettano l'organismo ospite e punto. Non distruggono ne virus ne batteri. Ci sono dei batteri che vivono in natura e che non ci danno nessun fastidio ma perchè non sono forti abbastanza da intaccare il sistema immunitario..ed è così c'è poco da dirci sopra.
Io credo che la medicina orientale servano più che altro come stile di vita perchè le loro basi scientifiche sono davvero scarne..
Ciao disponibile a discutere!
Andrea

Andrea Amadio 23.10.05 21:31| 
 |
Rispondi al commento

ma la salute animale ? il modo di allevare e gestire gli allevamenti di polli tacchini ecc. non è forse quello il problema? vedere le immagine provenienti dalla Cina o dal sud est asiatico o le anatre turche ficcate vive nei cassonetti senza dare loro prima la morte, l'assoluta mancanza di dignità e di rispetto con cui si allevano gli aimali che poi serviranno ad alimentare quelle stesse popolazioni,questo à un sintomo della gravità della situazione umana. Si vuole tutto e subito al di là del bene e del male, è sempre la stessa storia.Quando si fanno contratti commerciali con altri paesi bisognerebbe parlare e fissare norme di allevamento,nel rispetto dei principi applicati negli allevamenti in Italia.

marisa ghillani 23.10.05 19:13| 
 |
Rispondi al commento

Tutti pensate che la pandemia sia stata un invenzione per far guadagnare le ditte farmaceutiche. Ingenui! Immaginate se "il giorno X" scoppiasse veramente una pandemia chi ci guadagnerebbe?? Immaginatevi ad andare al lavore la mattina del giorno X: se andate in macchina sarete felici di trovare meno traffico (con un 10% della popolazione a casa malata: 1 persona ogni 10) se andate in metropolitana non c'e' coda allo sportello. Arrivate al lavoro e due dei vostri colleghi (tra 10 in ufficio) sono a casa malati e siete obbligati a prendervi carico anche del loro lavoro. Poi vi chiama vostra moglie e si lamenta che la scuola è chiusa perchè la maestra è malata come pure la supplente. Al ristorante a pranzo vi accorgete che manca la vostra cameriera preferita (malata?) e il padrone si lamenta che quel giorno ha venduto il 20% in meno. Il pomeriggio al lavoro dovete chiamare un grosso cliente in un altra città per fissare l'appuntamento per firmare un grosso contratto, ma la voce di una segretaria vi dice che è a casa malata. Tornando a casa la sera il traffico è ancora minore che al mattino. Appena in casa vostra moglie vi ddice che il bambino ha la febbre e fatica a respirare....
La vaccinazione per l'influenza costa molto meno che un dipendente a casa malato per 5 giorni: è per questo che molte aziende regalano la vaccinazione ai dipendenti. Figuratevi cosa succede in una pandemia: è lo Stato che risparmia acquistando antivirali e vaccini piuttosto che vedere il proprio PIL a picco per 1 mese!!

date un occhio: tutto è scritto basta cercare!
http://www.eurosurveillance.org/em/v07n01/0701-521.asp?langue=05&
bye

Mauro Rossi 23.10.05 18:44| 
 |
Rispondi al commento

Gentile sig. Camerin,
il suo commento iniziale era riferito al sito mednat.org e non mednat.it (che è un simpatico sito di vendita prodotti naturali per il corpo e per piccoli disturbi)
mi scusi la pignoleria ma vorrei che eventualmente altre persone capissero di cosa si stia parlando.
mi rendo conto che lei è una persona diplomatica e rispettosa (a differenza di tanti frequentatori di questo blog) e giustamente sottolinea come ciascuno debba prendere le proprie scelte liberamente. Però continuo a sostenere che un tipo di informazione come quella sel sito mednat.org è assolutamente pericolosa perchè cela dietro ad una maschera di competenza (che in realtà è pura cialtroneria) la soluzione a qualsiasi malattia sulla base di nozioni totalmente infondate.
Ora, la medicina alternativa di cui fa parte l'omeopatia, ha un suo perchè d'esistere e il principio per cui è utile non abusare di farmaci, seguire uno stile di vita naturale e corretto, prevenire prima che curare, dare importanza alla mente oltre che al corpo è sottoscritto da qualsiasi medico ed è anche dimostrato scientificamente, come è anche dimostrato l'effetto placebo di alcune prodotti e l'efficacia terapeutica di sostanze naturali (come il thè verde addirittura nel cancro). Questo però significa che i principi alternativi devono essere complementari alla medicina ufficiale e non sostitutivi. cioè non ti basta bere thè verde tutti i giorni per non ammalarti di cancro.
Per quanto riguarda il business dell'omeopatia sostengo che se è vero che la salute viene da dentro di noi ed è nella natura intorno a noi perchè i prodotti omeopatici hanno prezzi esorbitanti? provate a pensare quanto costa produrre un farmaco ad una casa farmaceutica (tantissimo ve lo assicuro, ma il guadagno è molto maggiore, ok) ora pensate invece al costo di produzione di certi concentrati naturali!
sig. camerin, è ironico: la frase a me riferita "beata te che vivi d'aria!" è perfetta per i seguaci stretti della medicina alternativa

Cristina Andreoni 23.10.05 12:01| 
 |
Rispondi al commento

Come dice quello slogan?
"Difendi il pianeta prima che il pianeta si difenda da solo".
Niente di più vero a mio avviso. La vita di un essere vivente và rispettata ma mi sono giunte immagini di soppressioni di massa di volatili, di una barbarie infinita. Nemmeno una parola è stata spesa pubblicamente da nessuna associazione animalista per denunciare l'abominio dei volatili bruciati vivi o gettati come oggetti nei bidoni della spazzatura.
Allora chi è il virus?
Forse aveva ragione l'agente Smith in Matrix. Siamo noi uomini ad essere il vero virus del pianeta

Stefano Fantoni 23.10.05 09:41| 
 |
Rispondi al commento

Come faccio a fidarmi di tutto questo allarmismo? Come faccio a non pensare a tutti i soldi messi in moto dalla produzione dei vaccini e dei farmaci antivirali? Trovo folle che nel terzo millennio noi continuiano a combattere ogni malattia uno a uno... vaccino contro virus, vaccino contro virus e così via... ma chi ci crede più? Non sarebbe meglio introdurci ad una profilassi sanitaria propedeutica ad un innalzamento delle nostre difese immunitarie "in generale"? Vallo a spiegare. Intanto mia zia di ottantuno (81) anni l'hanno scorso per la prima volta (spinta dai familiari preoccupati per la sua salute, peraltro ottima) si è fatta il vaccino anti-influenzale. Da novembre a marzo si è "influenzata" 6-7 volte (gli anni precedenti aveva avuto sporadici episodi influenzali). Quest'anno solo se le nomini la parola "vaccino" (influenza simplex o aviara) sta una bestia e dice: "Fattelo tu". Darle torto? Tiz

Tiziana Rizzi 23.10.05 02:10| 
 |
Rispondi al commento

Come faccio a fidarmi di tutto questo allarmismo? Come faccio a non pensare a tutti i soldi messi in moto dalla produzione dei vaccini e dei farmaci antivirali? Trovo folle che nel terzo millennio noi continuiano a combattere ogni malattia uno a uno... vaccino contro virus, vaccino contro virus e così via... ma chi ci crede più? Non sarebbe meglio introdurci ad una profilassi sanitaria propedeutica ad un innalzamento delle nostre difese immunitarie "in generale"? Vallo a spiegare. Intanto mia zia di ottantuno (81) anni l'hanno scorso per la prima volta (spinta dai familiari preoccupati per la sua salute, peraltro ottima) si è fatta il vaccino anti-influenzale. Da novembre a marzo si è "influenzata" 6-7 volte (gli anni precedenti aveva avuto sporadici episodi influenzali). Quest'anno solo se le nomini la parola "vaccino" (influenza simplex o aviara) sta una bestia e dice: "Fattelo tu". Darle torto? Tiz

Tiziana Rizzi 23.10.05 02:10| 
 |
Rispondi al commento

Il blog è libertà, anche di fantasia su argomenti su cui non siamo ferrati. E' libertà di porre anche domande che a molti faranno ridere.
Perchè il normale virus dell'influenza arriva puntualmente ogni anno e sempre dall'Asia orientale?
Se ciò non accadesse quanti $$ perderebbero le industrie farmaceutiche?
Non è che lo mettono in giro loro?
In Asia l'industria farmaceutica è per caso meno controllata?
Può darsi che qualche intraprendente studioso asiatico, anzichè lavorare sull'uovo, abbia inteso scoprire un antivirus maneggiando il sangue dei polli, magari tirando fuori il vaccino già pronto da una goccia di sangue dell'animale?
Non è che qualcuno ha fatto una frittata senza uova?

don max 22.10.05 22:26| 
 |
Rispondi al commento

caro Beppe

L disinformazione è proprio una brutta malattia peggio dell'influenza aviaria.
Mi fa paura l'allarmismo che si sta fomentando.
Io abito vicino alla Svizzera, amici miei che vivono in ticino mi hanno detto che i vaccini sono esauriti e ci sono lunghissme liste d'attesa, in queste liste chissà come mai solo italiani, neanche uno svizzero ha paura di essere contagiato.
Come mai?
Perche nessuno dice che l'influenza aviaria c'è dal 1993, e che ad oggi a fatto 13 vittime al mondo, e che devi passare una giornata intera abbracciato al pollo vivo per esserne contagiato.
Sarà forse per vendere vaccini?
Forse faccio solo stupida dietrologia.

grazie

giacomo

Giacomo Cremona 22.10.05 17:45| 
 |
Rispondi al commento

Gentile Sig.ra Andreoni,
il riferimento al sito www.mednat.it era molto preciso e riguardava la storia dei vaccini e non quella della medicina omeopatica. Comunque visto che ha tirato in ballo l'infondatezza dell'omeopatia, le consiglio di continuare a curarsi come meglio crede e lasciare la libertà alle persone di scegliere come intossicarsi.... e per quanto riguarda il business, beata lei che vive d'aria...
Tanto le dovevo.
Mirko Camerin

mirko camerin 22.10.05 14:46| 
 |
Rispondi al commento

Quante sciocchezze si sentono e si leggono...
Quello che più mi spaventa e non vedere un solo medico che vada davanti ad una telecamera a dire: VI STANNO PRENDENDO PER IL CULO.
Eh già... è una gran presa per il culo.
La faccio breve ma lascio un paio di noterelle su cui riflettere:
- i virus dell'influenza (Orthomyxovirus e Paramyxovirus all'anagrafe) prevedono una storia naturale che passa INEVITABILMENTE negli uccelli; la famosa sigla H..N.. sta proprio ad indicare i ceppi virali che attaccano l'uomo in base ai ceppi di origine aviari e suini (H è il ceppo aviario, N quello suino). É così da qualche centinaio di migliaia di anni... ma il TG ce lo fa scoprire solo adesso...
Il virus inizialmente infetta uccelli, poi si modifica (mutano più rapidamente delle cellule) ed infetta pure il suino, ed infine in seguito ad un'ulteriore mutazione infetta l'uomo.
- L'H5N1 è conosciuto da ANNI: l'ho cominciato a sentire nominare all'inizio dei miei studi, ossia 6-7 anni fa.
- l'influenza non uccide nessuno che sia sano e si curi. La peste bubbonica del 1300 FORSE aveva un tasso di mortalità del 50%.
I problemi insorgono nei pazienti immunodepressi o comunque con altre patologie concomitanti: trattasi di un virus respiratorio, quindi diminuisce le capacità respiratorie del soggetto; un anziano enfisematoso o un cardiopatico hanno diritto di preoccuparsi; ma la popolazione sana, immunocompetente, non corre alcun rischio mortale.

L'impressione è che quel benedetto giorno in cui è cominciato il tam-tam mediatico, ci fosse scarsità di informazioni e per riempire TG e giornali abbiano dato la notizia della "influenza aviaria" del sud-est, facendo leva sul ricordo abbastanza recente della famosa SARS (sul cui impatto epidemiologico ci sarebbe da parlare molto, come del resto su quello della "mucca pazza")...
Poi, come ormai è prassi, la notizia ha "creato il fatto"...

Come disse Beppe qualche anno fa, i fatti avvengono solo se qualcuno li manda al TG...

Christian Biasion 22.10.05 14:45| 
 |
Rispondi al commento

L'altro ieri mio padre ha trovato un Pettirosso morto in cortile, fortuna che né il cane né il gatto son più come quelli di una volta e lo han lasciato lì senza toccarlo, ieri é stata la volta di un colombo o una quaglia, dopo aver agonizzato per un pò e caduta nel fosso morta. Per carità uccelli morti o morenti ne abbiam visti da sempre, ma 2 a distanza di tempo così ravvicinata.. Certo se il governo dice che non c'é da preoccuparsi.. Però se qualche esperto fiuta qualcosa lo dica ok? Grazie.

Flavio Fava 22.10.05 11:41| 
 |
Rispondi al commento

Aggiungo una notiziola sentita cosi' per caso alla radio proprio stanotte...casi di cigni morti in croazia e di pappagalli in inghilterra.
gli uccelli volano.
speriamo non ci sia in mezzo a loro anche l'uccello padulo.

stefano camerino 21.10.05 23:54| 
 |
Rispondi al commento

Questa dell'influenza aviaria è ormai un tormentone che ci perseguita da un mese circa . Visto che si tratta di un virus che è apparso quasi dieci anni fa mi chiedo perchè tutto ad un tratto si è trasformata nella peste del 2000 ( non era l'AIDS ad avere assunto questo primato ?? ) . Ormai sono sicuro che tutto questo allarme ( ci sia pericolo o non ci sia ) sia partito dalle grandi multinazionali farmaceutiche , pare infatti che la Roche, produttrice del famoso antivirale Tamiflu ( che bisogna ricordare agisce solo in presenza dell'infezione già avviata e non come medicinale preventivo )in questi mesi di psicosi collettiva abbia già fatturato più di 500 milioni di euro ( niente male no ? ). Io ho dei sospetti su questo virus : secondo me si tratta di qualche arma biologica che forse è sfuggita al controllo ( o è stata fatta sfuggire di proposito ) di qualche laboratorio segreto militare . Forse per qualcuno nel mondo ci sono troppe bocche da sfamare.........

Ernesto De Michele 21.10.05 23:25| 
 |
Rispondi al commento

Egr. Sig. Grillo,
c'è gente che si reca in Svizzera per sottoporsi volontariamente ad esperimenti farmaceutici in cambio di qualche centinaio di euro.
Ho saputo per caso di un conoscente che, per tirare a campare,si reca ogni settimana oltre frontiera (lo sapeva che dopo piu' di un secolo c'è ancora chi fa esperimenti sull'aspirina?)...
Magari scopriranno che con l'aspirina si puo' curare anche il virus dei polli..

Nicola Santoro 21.10.05 19:42| 
 |
Rispondi al commento

vorrei portare un piccolo contributo sull'argomento influenza polli, per lo meno a chi segue questo spazio di informazione ,la mia ditta lavora da circa otto anni per tutto il gruppo AIA ,eseguendo le manutenzioni sui loro macchinari per la lavorazione delle carni all'interno dei vari stabilimenti.Vi posso assicurare che i prodotti vengono lavorati dal loro personale in modo professionale e cercando di tenere l'ambiente di lavoro igienicamente pulito con controlli eseguiti da veterinari esterni e tramite un loro laboratorio di analisi batteriologiche ,tali controlli sono eseguiti anche sulle carni che entrano per essere lavorate .Tutto cio avviene da sempre ,anche quando non si parlava di influenza aviaria,per concludere credo che chi ha la possibilità di evitare o comunque di valutare i rischi e i danni che notizie date in questo modo, oserei dire con un mix di pressapochismo e menefreghismo ,ha il dovere di intervenire in maniera forte e seria, non occorre che vi dica chi siano tali personaggi.

luca contolini 21.10.05 18:21| 
 |
Rispondi al commento

Ciao, volevo portare all'attenzione di tutti un "simpatico" episodio a cui ho assistito giorni fa in tv: i due maggiori produttori italiani di pollame, che si vantavano della sicurezza dei loro allevamenti perchè svolti al chiuso e quindi meno esposti al rischio di contaminazione da influenza aviaria..... così ora ce anche da vantarsi degli allevamenti intensivi, dove povere bestie vengono stipate all'ingrasso in condizioni penose?

Francesco Lanzo 21.10.05 14:11| 
 |
Rispondi al commento

Ciao, volevo portare all'attenzione di tutti un "simpatico" episodio a cui ho assistito giorni fa in tv: i due maggiori produttori italiani di pollame, che si vantavano della sicurezza dei loro allevamenti perchè svolti al chiuso e quindi meno esposti al rischio di contaminazione da influenza aviaria..... così ora ce anche da vantarsi degli allevamenti intensivi, dove povere bestie vengono stipate all'ingrasso in condizioni penose?

Francesco Lanzo 21.10.05 14:08| 
 |
Rispondi al commento

Sono Diego e vi scrivo per segnalare un uso sbagliato dell'informazione nei massmedia. Io convivo con una ragazza che lavora in un'azienda alimentare a Verona che lavora il pollo. Per colpa dell'aviaria che sta affliggendo i polli nell'oriente ne stiamo facendo le spese anche noi. Perchè non dicono che il pollo uno volta morto, anche se infetto non è più pericoloso? Perchè non dicono che cuocendolo non ci sono problemi di infezioni? Forse perchè fa più notizia dire che è possibile una pandemia, che il virus si trasmette all'uomo, ecc. Stavo seguendo uno mattina sulla rai e dicevano che nel nord est stanno già vacinando i polli contro l'aviaria, ma lo sanno che vengono vaccinati tutti gli anni? E lo fanno per evitare il contagio non solo dall'aviaria, ma anche da altre malattie? Perchè non dicono che il contagio all'uomo è dovuto perchè in oriente vivono con i polli e sono a diretto contatto con essi? IL FATTO E' CHE L'ALLARMISMO INUTILE HA MESSO IN ALLARME TUTTA L'ITALIA E SE VA AVANTI COSI' LA MIA RAGAZZA A GENNAIO LA METTONO IN CASSA INTEGRAZIONE!!! Italiani, andate a comprare il pollo che non esiste il problema dell'aviaria. Io ne aprofitto anche perchè il prezzo è diminuito, unico fatto positivo.
Grazie e alla prossima.

DIEGO BONINI 21.10.05 11:13| 
 |
Rispondi al commento

Vi invito tutti a leggere questo articolo:

www.disinformazione.it/pollipazzi.htm

C'è di che preoccuparsi doppiamente......

Ciao a tutti.

Paolo Finco 21.10.05 11:10| 
 |
Rispondi al commento

Forse io capisco poco. Ma non mi torna.
Mi dicono: l'influenza aviaria la portano gli uccelli migratori. Bene, ma gli uccelli non sono dementi, migrano per andare al caldo, da nord a sud, al massimo da nord-est a sud-ovest. Invece la zona dove e' scoppiata l'epidemia e' il sud-est asiatico: noi siamo a nord-ovest! Cosa e' successo? Gli uccelli hanno cominciato a migrare verso il freddo oppure io non ho capito una mazza oppure c'e' sotto un'enorme bufala che ci stanno propinando?

Ezio Cosatto 21.10.05 10:52| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,

leggo le notizie e le informazioni sull'aviaria che ci vengono passate dai media e le confronto con le fonti vere, quelle dei risultati: basta cercare nei posti giusti. Ci sono analisi, studi e conclusioni. Poi si trovano i piani di intervento dei vari paesi ecc.. Mi sono informato parecchio e sempre piu' leggendo/guardando/ascoltando i media ci si rende conto delle imprecisioni, degli errori e dell'incompetenza: e viene voglia di gridare che sbagliano, di correggerli! Ma poi mi rendo conto che spiegare certe cose e' difficile tanto che anche medici non capiscono niente di influenza (se poi e' aviaria e' finita). Le notizie sicure sono queste: la pandemia ci sara' (tra 1 mese,1 anno o 2) e il vaccino invece non c'e' e non ci sara' (neanche tra 2 anni:avere 10000 dosi non serve a nessuno -si salverebbero solo i politici- per fermare una pandemia ci vogliono da 0.5 a 1 migliardo di dosi al mondo). I farmaci antivirali (se saranno o no a disposizione) serviranno ai malati. L'importante sara' cercare di non ammalarsi (il prendere un H5N1 cattivo significa avere il 50% di possibilita' di morire). Per non ammalarsi si dovra' evitare i luoghi affollati (chi va al supermercato a comprare il latte?), indossare almeno una mascherina (per protegersi dagli sputi dei possibili malati sulla metropolitana, gli occhiali protettivi sono anche consigliati) e disinfettarsi piu' volte al giorno almeno le mani e viso. Un ondata di epidemia influenzale dura circa 1 mese - 1 mesi e mezzo. Siate diligenti ed igenicamente perfetti e non vi ammalerete. Se tutti saranno diligenti non ci sara' neppure epidemia. Lo scenario economico vede invece la pandemia come inizio di un durissimo periodo di recessione mondiale per i sopravvissuti (speriamo che i vaccini dei politici non funzionino!). comunque sia allegria!

Michele Armati 21.10.05 01:41| 
 |
Rispondi al commento

oms dati ufficiali
http://www.ministerosalute.it/ccm/ccmDettaglioInterne.jsp?id=166&men=inf&label=malattie-aviaria

massimo della marina 21.10.05 00:39| 
 |
Rispondi al commento

E ALLORA VACCINATI, POLLO CHE NON SEI ALTRO!
OMS dichiara basso il rischio per gli umani, ma la viglianza deve rimanere alta (UN BUON APPROCCIO EQUILIBRATO).
Il ministero della salute spende i nostri soldi per fare campagna di vaccinazione (PREMATURO FORSE ESAGERATO ?).
70 dal 2003 i casi registrati di morti da virus e tutti negli evoluti paesi dell'asia (dove le ricerche e le analisi sul tema sono molto evolute vero....)
In Europa il terrorismo di informazione nasce da un convegno finanziato da ditte farmaceutiche che si incontrano a malta.
il 90% di informazione e ricerca medica è finanziato da multinazionali di farmaceutica.
Le ditte lavorano sua logiche di profitto, il ministero ne opaga la pubblicità.....
Le prospettive sono nefaste...milioni di morti come nel 1911 o nel dopoguerra....ma non è foese vero che con condizioni alimentari ed igieniche diverse le prospettive cambiano.
Alcuni dicono che i vaccini non servono.
Altri dicono che quando hai isolato il virus ci vuole tempo per il vaccino e per ora che lo distribuisci il virus è mutato.
Ed allora ora cosa stanno vendendo?
Un po di confusione allora, ma per il ministero basta per comprare vaccini e fare pubblicità .
La verità non si saprà mai , ma almeno nel dubbio le istituzioni non si mettano a servizio delle multinazionali e i medici non parlino di conoscenza, scientificità, professionalità, se le loro fonti informative sono al 90% finanziate da società di profitto.
Mettiamoci in discussione tutti!
GRAZIE GRILLO: DA PICCOLO MI FACEVI RIDERE ORA MI AIUTI A PENSARE. COME IL MIGLIORE DEGLI EDUCATORI, QUASI UN BABBO.

MASSIMO DELLA MARINA 20.10.05 23:59| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe,
sono una tua sconosciutissima vicina di casa.
ho 20 anni e ho mantenuto con passione la capacità di incazzarmi e ribellarmi a tutto ciò che considero ingiusto,disgustoso,malato di questo buco maleodorante di paese.non mi piace la rassegnazione e la passività e soprattutto non capisco una cosa... dove c...o sono le donne italiane?!!!esistono ancora o sono diventate la parodia di se stesse?
il silicone di qua il botulino di la e il sedere sodo si..e poi?
dove sono tutte le donne cha avrebbero dovuto andare a votare al referendum sulla fecondazione!
dove sono le idee le passioni IL CERVELLO! ci hanno davvero tutte lobotomizzate?
i fatti parlano chiaro in questo paese clericale ma io non voglio crederlo.ci siete?
e se ci siete... DOVE SIETE???

valentina guidetti 20.10.05 21:52| 
 |
Rispondi al commento

comincio ad avere dei problemi di interpretazioni delle "informazioni" che ricevo dai telegiornali. Ho capito che c'è la possibilità di unapandemia dovuta alla diffusione del virus dell'influenza aviaria, chiedo a chiunque ne sappiaqualcosa di divulgare le eventuali modalità di come finora il virus si sia trasmesso dai gallinacei all'uomo se si sia trasmessa da uomo a uomo se non stiano propagando un timore con labase scientifica di un virus, un nonno a cui faccio compagnia quando posso ha voluto sapere se i russi stanno spargendo virus con gli aerei,lui associa aviaria adallarme antiaereo, sono solo ignorante ,nel senso etimologico del termine, e voglio sapere grazie a beppe e a tuuti per il blog

diego finotto 20.10.05 20:56| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe sono un tuo affezionatissimo fan, e volevo sottoporti un quesito: Perchè quando in TV vien fatta la pubblicità di un farmaco, alla fine, alle raccomandazioni sull'assunzione dello stesso, si corre così tanto da rendere quasi incomprensibile la raccomandazione stessa? Un caloroso saluto Corrado

corrado caretti 20.10.05 20:51| 
 |
Rispondi al commento

Salve,se volete sapere qualcosa sull'influenza aviaria andate qui: http://www.izsvenezie.it/index.php?module=htmlp&func=display&pid=113

Silvano Prando 20.10.05 20:09| 
 |
Rispondi al commento

Invito tutti ad andare sul sito consigliato dal sig. Camerin www.mednat.org
potrete passare alcune piacevoli ore gustando un assaggio di pura cialtroneria mediatica di tipo medico-sanitario. Se qualcuno vi propone idee senza firmarsi senza dare dei riferimenti seri a ricerche serie (titolo autori istituto di ricerca anno giornale di pubblicazione capitolo e pag.)e soprattutto con errori grossolani che dimostrano una completa estraneità professionale dell'ideatore nei confronti del suo campo d'indagine...DIFFIDATE. non perchè non sia giusto porsi delle domande rispetto a ciò che ci viene insegnato (anzi, ogni scienziato lo fa continuamente) ma perchè bisogna informarsi presso fonti serie o perlomeno sentire molte campane in materia. "GUARIRE DA SOLI CON TERAPIE NATURALI DA TUTTE LE MALATTIE" preferisco andare da Vanna Marchi. (n.b. sono daccordo che solo l'avvocato del diavolo difenderebbe le case farmaceutiche, ma mai nessuno si è fermato a pensare all'IMMENSO BUSINESS CHE GIRA INTORNO AL MAGICO MONDO DELL'OMEOPATIA!)DIFFIDATE soprattutto se avete malattie serie.

Cristina Andreoni 20.10.05 17:50| 
 |
Rispondi al commento

come mai i messaggi che non seguono una certa linea 'politica' vengono cancellati ?

uno qualunque 20.10.05 17:29| 
 |
Rispondi al commento

Il vaccino potrà essere prodotto solo dopo 90 giorni (in realtà sono un po', pochi sarebbero 4 mesi da quello che so io, cmq...) perchè il virus aviario che colpisce ora gli uccelli ed è passato a qualche uomo NON E' ANCORA SPECIFICO PER L'UOMO (non passa da uomo a uomo) quindi non eiste ancora qulla versione del virus in grado di infettare la popolazione umana e quindi non esistendo ancora quel virus non è possibile ancora preparare il suo vaccino. Sarà possibile solo dal momento in cui il virus si presenterà.

Cristina Andreoni 20.10.05 17:23| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, approfitto del tuo Blog per diffondere qualche informazione utile a tutti.
Per quanti fossero interessati alla propria salute, buona lettura(anche perchè se aspettiamo "quelli" che dovrebbero informarci, stiamo freschi).
Grassi idrogenati, sotto accusa gli "Oreo"
Il biscotto più famoso d'America, un vero e proprio cult tanto che migliaia di studenti lo utilizzano per imparare la geometria finisce alla sbarra, processato perché "non salutare".
A portare davanti ad un tribunale gli 'Oreo', due dischi di cioccolato farciti di crema, è stato l'avvocato inglese Stephen Joseph, che ha citato la società produttrice, la Kraft. Motivo?
Gli Oreo, sostiene Joseph non sono salutari perché prodotti con olio idrogenato, o grasso transgenico, che espone i consumatori ad una crescita del 'colesterolo cattivo', che può portare al diabete e a problemi cardiaci. Ma la Kraft è anche colpevole di "pubblicità ingannevole e fraudolenta" in quanto gli spot, diretti in particolare ai bambini, presentano il biscotto come un prodotto salutare. E considerando che ogni anno sono 11 milioni gli Oreo che finiscono nelle pance americane e che si trovano facilmente e in bella vista in tutti i supermercati statunitensi, non è un problema da poco.
In pratica l'olio, aggiunge Joseph, viene trattato con l'idrogeno ad alte temperature, un processo che altera la sua struttura molecolare in modo da migliorare la sua durata e quella del prodotto in cui viene usato. La tesi dell'avvocato è appoggiata da una sempre più ampia parte del mondo scientifico. "Quest'olio espone i consumatori ad una crescita del 'colesterolo cattivo', che può portare al diabete e a problemi cardiaci - insiste l'avvocato - il grasso idrogenato viene inserito nei prodotti per allungarne la vita ma accorcia la vita degli uomini". La pericolosità di questi grassi modificati è nota da decenni.Per saperne di più:
http://www.cibo360.it/alimentazione/chimica/macronutrienti/lipidi/grassi_trans.htm

paolo tumolo Commentatore in marcia al V2day 20.10.05 16:40| 
 |
Rispondi al commento

ciao Beppe
ieri sera o l'altro ieri sera, ho sentito sul tg il nostro simpatico ministro Storace tranquillizzarci che se il problema si fa vivo da noi,in 90 giorni il ministero metterà a dispozione il vaccino.
ora le cose sono due:se il problema esiste veramente:perchè aspettare 90 giorni?forse non esiste una reale preoccupazione,come ci fa notare il signor Allara il 20/10/05;oppure io mi sono distratto mentre pensavo a cucinare un succulento pollo al latte di cocco e non c'ho capito niente!

giuliano polgar 20.10.05 16:33| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo, tra un neurone rincitrullito da "L'isola degli ex famosi" e l'altro sedato dall'informazione Vespasiana, mi si è insinuato un dubbio: ma questa influenza aviaria quanto è EFFETTIVAMENTE pericolosa? Stamane, a Radio Due parlavano del tredicesimo morto in Thailandia (da dove, mi pare, è partito tutto)dal 1993 ad oggi... ovvero 13 morti in 12 anni!!! Credo faccia più vittime il volgare raffredore invernale... Un dubbio alimentato anche dalla notizia che vengono spesi milioni di dollari per acquistare vaccini che, tra l'altro, potrebbero anche non essere efficaci, come dichiarato ufficialmente. E allora mi chiedo, e chiedo a lei Grillo, che essendo un comico è una persona serie, non è che ci stanno ancora una volta ingannando per riempire ancora un po' le casse delle multinazionali farmaceutiche? E i break pubblicitari in tv dove gli spot sui "polli italiani buoni e sicuri" vengono preceduti da quelli di "Farmindustria" che ricordano che le medicine salvano milioni di vite non le sembrano una forma di pubblicità subliminale? Mi illumini lei Grillo, che è un comico...

Paolo Allara 20.10.05 16:00| 
 |
Rispondi al commento

Grillo autaci tu,aiuta l'umanità armato del solo megafono contro i potenti che si prendono gioco di noi.Se non lo fai loro saranno sempre più potenti e noi sempre più polli...

Stefano Masseni 20.10.05 15:56| 
 |
Rispondi al commento

Ma perchè tutti quanti chiedete pareri a Beppe Grillo sui temi più disparati ?? ma non avete una vostra opinione ? chi è Grillo se non uno che vive di polemica senza avere alcun titolo per parlare seriamente delle cose. Questo è il tipico esempio di massificazione della polemica e della falsa controinformazione. Ragionate con la vostra testa per decidere se credere per esempio nell'aviaria o no e agite secondo coscienza. Altrimenti a chi la date poi la colpa a Beppe Grillo ?? boh

uno qualunque 20.10.05 15:29| 
 |
Rispondi al commento

A proposito dell'accanimento dei Verdi a voler chiudere la caccia per ostacolare la diffusione della "apocalittica"influenza aviaria,vorrei conoscere il loro parere riguardo ai Piccioni di piazza che numerosi ci svolazzano intorno e ci ripropongono una promiscuità simile ai vietnamiti infetti?
Li mettiamo tuuti in quarantena o meglio li "cuociamo"per sterilizzarli?

alessandro repetti 20.10.05 14:54| 
 |
Rispondi al commento

A proposito dell'accanimento dei Verdi a voler chiudere la caccia per ostacolare la diffusione della "apocalittica"influenza aviaria,vorrei conoscere il loro parere riguardo ai Piccioni di piazza che numerosi ci svolazzano intorno e ci ripropongono una promiscuità simile ai vietnamiti infetti?
Li mettiamo tuuti in quarantena o meglio li "cuociamo"per sterilizzarli?

alessandro repetti 20.10.05 14:53| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,

vorrei che dedicassi un tuo post all'argomento 'Compagnie aeree Low Cost' che a quanto vedo da questo tuo post, a te non piacciono. Poiche' ne sono grande consumatrice, vorrei conoscere le ragioni del tuo dissenso, magari conosci motivi di cui sono all'oscuro e mi farebbe piacere invece conoscerli.

Cristina Rocchi 20.10.05 13:41| 
 |
Rispondi al commento

http://www.mednat.org/vaccini/librobianco14.htm

mirko camerin 20.10.05 10:38| 
 |
Rispondi al commento

Per chi volesse approfondire l'argomento vaccini, consiglio
di visitare questo link:

al di là dei business delle case farmaceutiche,
è sempre l'individuo che sceglie, se informato...
Un abbraccio a tutti gli umani ed un consiglio:
niente panico...ma sana informazione.

mirko camerin 20.10.05 10:36| 
 |
Rispondi al commento

Grande Beppe,

ma cosa ne pensi realmente di questa aviaria????
Non dico che le notizie diffuse dai giornali siano false, ma c'e' qualcosa che (come sempre) puzza. INTANTO LA ROCHE FA AFFARI D'ORO E (fonte Euronews) GLI UTILI TRIMESTRALI SONO AUMENTATI DEL 17% GRAZIE AL VENDITA DEL TAMIFLU. Io dico che e' tutto costruito!!!

Nicola De Paola 19.10.05 22:59| 
 |
Rispondi al commento

Siamo pronti. Storace ha ordinato 12000 casse di pino, richiesto solo un piccolo ticket per l'inchiodatura.

andrea ghisleri 19.10.05 20:45| 
 |
Rispondi al commento

Siamo pronti. Storace ha ordinato 12000 casse di pino, richiesto solo un piccolo ticket per l'inchiodatura.

andrea ghisleri 19.10.05 20:45| 
 |
Rispondi al commento

19-10-2005 :

Dopo una colossale campagna mediatica per convincere gli italiani che la peste nera
sta per arrivare, ora si passa all' incasso. Il ministro della salute ci comunica che le scorte di antivirali arrivano a quota 12 milioni di cicli, e che i contratti già firmati con le aziende assicurano al nostro Paese ben 36 milioni di dosi. Mi sembra tanto una strategia di marketing della paura, e guarda caso la Roche ha annunciato che aumenterà la produzione di Tamiflu, il quale non è sicuro che sia efficace con questo ceppo di influenza. Se la pandemia è un reale rischio, ha un senso lanciare una campagna di vaccinazione di massa? Perché non costruire invece una rete sanitaria efficiente in grado di contenere e gestire l’eventuale emergenza? Basta con questo allarmismo strumentale e agli interessi di big pharma.
Svegliatevi !!!!!

Stefano Lelli 19.10.05 19:50| 
 |
Rispondi al commento

19-10-2005 :

Dopo una colossale campagna mediatica per convincere gli italiani che la peste nera
sta per arrivare, ora si passa all' incasso. Il ministro della salute ci comunica che le scorte di antivirali arrivano a quota 12 milioni di cicli, e che i contratti già firmati con le aziende assicurano al nostro Paese ben 36 milioni di dosi. Mi sembra tanto una strategia di marketing della paura, e guarda caso la Roche ha annunciato che aumenterà la produzione di Tamiflu, il quale non è sicuro che sia efficace con questo ceppo di influenza. Se la pandemia è un reale rischio, ha un senso lanciare una campagna di vaccinazione di massa? Perché non costruire invece una rete sanitaria efficiente in grado di contenere e gestire l’eventuale emergenza? Basta con questo allarmismo strumentale e agli interessi di big pharma.
Svegliatevi !!!!!

Stefano Lelli 19.10.05 19:49| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi oggi un T.G. ha detto che l'influenza aviaria arrivera' da UN'ANATRA ed e' SICURO che arrivera',quindi se non vedete volare e arrivare UN'ANATRA potete stare tranquilli,LORO sanno che sicuramente sara' UN'ANATRA a trasmettere l'influenza.Mi chiedo non saranno in volo anche LORO?.

ernesto coiandro 19.10.05 19:24| 
 |
Rispondi al commento

Oggi ho parlato con un mio amico veterinario che mi ha detto che questo è tutto terrorismo mediatico, e me lo ha confermato il mio medico. Ci sono tre grosse aziende farmaceutiche europee che si devono spartire la bellezza di 2 miliardi e mezzo di euro (5000 miliardi di lire??) con vaccini e balle varie. E ci sono ditte avicole italiane che non sanno se arriveranno a fine anno... Tra cui la Vallespluga.....
Qualcuno li fermi....
Beppe sai qualcosa di questo?

Roberto Vivenza 19.10.05 19:21| 
 |
Rispondi al commento

Beppe,

TU CHE SEI UN COMICO,
IN QUESTO MARASMA MEDIATICO SULL'INFLUENZA DEI POLLI DOVE ORAMAI NON SI CAPISCE PIU' NIENTE CI PUOI DIRE SE :
E' CONSIGLIABILE FARE IL VACCINO O NO?
HO UN PO DI MAL DI PANCIA, E STASERA VORREI FARE UN BRODINO DI POLLO, POSSO O ME LO SCONSIGLI

PS. DEVO ANCORA SCEGLIERE IL MEDICO DI FAMIGLIA, MA HO PAURA DI SBAGLIARE, TU CHE SEI UN COMICO CHE SOLUZIONI PROPONI

GRAZIE
GIANFRANCO

gianfranco p 19.10.05 18:29| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
sul sito di Altroconsumo (secondo me autorevole) dicono che l'influenza aviaria è stata descritta per la prima volta in Italia nel 1878... che si può trasmettere solo a chi è strettamante a contatto con i volatili, che per l'influenza aviaria non serve a nulla il vaccino anti influenzale, che addirittura i farmaci anti virali non hanno una comprovata efficienza per poter essere usati in misura precauzionale!!!
E allora cosa fare?
Chi devo ascoltare?
Un po' perchè sono ottimista ed un po' perchè i media stanno "pompando" molto il problema, mi sto convincendo sempre più che questa sia una Grande Bufala... Se cosi fosse (e me lo auguro) lo stato sta BUTTANDO i soldi dei miei contributi solo per ingrassare qualche farmaceutica comprando vaccini ed antivirali INUTILI!!!
Sempre più schifato.
Adriano

Adriano Coralli 19.10.05 18:14| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
sul sito di Altroconsumo (secondo me autorevole) dicono che l'influenza aviaria è stata descritta per la prima volta in Italia nel 1878... che si può trasmettere solo a chi è strettamante a contatto con i volatili, che per l'influenza aviaria non serve a nulla il vaccino anti influenzale, che addirittura i farmaci anti virali non hanno una comprovata efficienza per poter essere usati in misura precauzionale!!!
E allora cosa fare?
Chi devo ascoltare?
Un po' perchè sono ottimista ed un po' perchè i media stanno "pompando" molto il problema, mi sto convincendo sempre più che questa sia una Grande Bufala... Se cosi fosse (e me lo auguro) lo stato sta BUTTANDO i soldi dei miei contributi solo per ingrassare qualche farmaceutica comprando vaccini ed antivirali INUTILI!!!
Sempre più schifato.
Adriano

Adriano Coralli 19.10.05 18:11| 
 |
Rispondi al commento

Dopo tutte le bugie dette sull’AIDS e sull’HIV, dopo tutte le bugie dette sui nuovi Virus, sulla SARS, ora ecco le bugie sul Virus dell’ influenza e dei polli e su pandemie imminenti. Il tutto per terrorizzare, manipolare e guadagnare miliardi di dollari. Da parte di chi? Da parte delle maggiori case farmaceutiche del mondo produttrici di vaccini il tutto avvallato dall’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità). Per schiarirvi le idee sui Virus, sui postulati di Koch che definiscono un Virus (non più insegnati nelle Università Americane) e sulle speculazioni mediche e farmaceutiche alle quali siamo soggetti sulle basi di falsità mediche assunte a verità vi invito a leggere il libro “ AIDS. Il Virus inventato” di Peter H. Duesberg edito da Baldini e Castoldi Editori e a visitare il sito di Peter H. Duesberg www.duesberg.com .Potete visitare anche i seguenti siti: www.ilvirusinventato.it www.virusmyth.net www.aliveandwell.org (sito di sieropositivi che mai hanno fatto uso di droghe o di terapie antiretrovirali) www.theothersideofaids.com (sito inerente ad un documentario indipendente sull’AIDS e l’HIV). Se qualcuno volesse contattarmi per il documentario o per info sarò ben lieto di rispondervi.

Grazie.

nicola.capiluppi@gmail.com

Nicola Capiluppi 19.10.05 17:51| 
 |
Rispondi al commento

Oggi alle 16;00 stavo tornando a casa in motorino(sono di Roma),dato che pioveva forte, mi sono fermato da mia nonna(86anni)per aspettare che smettesse,si parlava dell'influenza aviaria e dell'allarmismo che stà crescendo. In particolare mia nonna mi ha raccontato un anedoto che qui riporto con le sue parole:"La malattia(l'ha chiamata cosi)dei polli è sempre esistita,io me la ricordo fin da bambina. Una volta mia madre portò una gallina morente dal dottore per sapere cosa avesse, lui un po stupito per l'insolito paziente le disse che, una volta morta, la gallina poteva essere benissimo mangiata a patto che venisse ben pulita soprattutto nelle interiora. Io l'ho mangiata e sono ancora qui". Ho subito pensato all'articolo letto sul tuo blog e al fatto che le cose che si sentono a riguardo dalle fonti di informazione 'tradizionali' vanno prese non con le pinze ma con tutta la strumentazione di un meccanico professionista:).
Ora ti saluto e ti faccio tanti auguri e saluto tutti quelli che visitano ogni giorno il tuo blog.
PS "Beppe Grillo santo subito":)

Ivano Nicoletti 19.10.05 17:47| 
 |
Rispondi al commento

( ^ ^ )

Simona Sartini 19.10.05 17:19| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
prima di tutto voglio ringraziarti !
Sono anch'io un GENOVESE che, come altri 4.300.000 italiani hanno votato alle Primarie.
Sono contento della partecipazione di molti hanno pensato di fare un atto civile non equivoco nonostante i successivi disgustosi commenti degli esponenti della Cdl salvo 2 eccezioni).
Questo fatto mi conforta e mi induce a sollecitarti un atto clamoroso che solo un talento come il tuo può realizzare. La mia affermazione prende spunto dall'ultima trasmissione di REPORT (chiara, semplice, coraggiosa e soprattutto vera).
Mi chiedo, perchè mai devi continuare a non andare in TV quando esistono per fortuna trasmissioni come questa ?
Devi assolutamente ritornare sbancheresti l'audience facendo opera civile e meritoria oltretutto divertendo le persone. Devi parlare come hai sempre parlato, tutti devono sentirti.
Sarebbe un fatto straordinario ! Torna Beppe ti prego, parla e non fare prigionieri !
Ciao
Con tanto affetto
Giovanni

Giovanni Ficco 19.10.05 17:03| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti,
da molto tempo ormai seguo il Blog e mi accorgo che le notizie di cui ci informa Grillo non sono altro che quelle riportate da i giornali, ovviamente non da tutti i giornali, ma è sempre un piacere condividere i commenti e l'indignazione di Grillo. Alitalia, Fazio,"truffarellum", Primarie, finanziaria. Assurdo. E' uno schifo. Viviamo in una "Zeligcrazia" e per assurdo un comico dimostra tanto senso etico che lo vorrei primo ministro. Ho una domanda per voi, finalmente ci siamo: ROCKPOLITIC andrà in onda su raiuno dopo una lunga anabasi. Celenatano per me è un mito, ma da qualche parte leggo che per una manciata di puntate riceverà un compenso che si aggira intorno a cifre stratosferiche, 24 miliardi di ex-lire? Ho pensato che ci doveva essere uno sbaglio, il molleggiato no! Anche lui, no! Pubblicità hollywoodiana con tanto di bambina che ci fa guardare in uno schermo, di ultimissima tecnologia, le disgrazie che appestano la terra e un uomo solo, per di più senza spaccarsi la schiena di fatica, avrà 12 milioni di euro? Vi prego levatemi dalla testa questo dubbio. E se così fosse vi sembra giusto? Compreremo la pagina di un quotidiano per chiedere le dimissioni del CDA RAI e di Celentano? Chiederemo di uscire fuori dal sistema viziato degli sponsor e dell'audience? Se il problema è la ridistribuzione della ricchezza, perchè un lavoratore guadagna 18 mila euro l'anno e un altro uomo meno lavoratore ne guadagna 12 milioni in qualche mese? Scusate ma allora voglio fare il presentatore anch'io e anche voi immagino..... Ho 24 anni e sono incazzato!
Matteo, Roma

Matteo Ventricelli 19.10.05 14:27| 
 |
Rispondi al commento

lecciso vai a lavorare tu e le tue sorelle doveta andare nelle miniere di sale .
o meglio su marte e rimanerci per un migliaio di anni

ROSSI IVANO 19.10.05 13:54| 
 |
Rispondi al commento

basta con al bano e la lecciso sono stufo possibile che appena accendo la tv dalle 17 alle 19 non si parli di altro?
ma perche due persone cosi ignoranti fallite sono diventate l'emblema della tv?
basta fate una legge che li elimini dalla faccia della terra .

ROSSI IVANO 19.10.05 13:49| 
 |
Rispondi al commento

Ve ne consiglio vivamente la lettura:
http://www.disinformazione.it/terrorismomediatico.htm
"....Non è un caso infatti che gli azionisti delle maggiori testate giornalistiche come The New York Times, The Washington Post, Time, People, The Boston Globe (e moltissimi altri), o canali televisivi come CNN, Fox, NBC, MSNBC (e moltissimi altri) sono gli stessi delle principali aziende farmaceutiche Roche Holding, Bayer AG, GlaxoSmithKline, Pfizer, ecc.
Quindi i mezzi di comunicazione che veicolano ogni giorno paura, panico, terrore, odio (AIDS, SARS, vaiolo, antrace, aviaria, ecc.) sono manovrati dalle figure che controllano le stesse aziende che mettono a disposizione farmaci, vaccini e pillole chimiche.
Ci siamo capiti vero?..."
http://www.disinformazione.it/terrorismomediatico.htm

Valerio Colombo 19.10.05 13:48| 
 |
Rispondi al commento

L'ambiente del pianeta Terra sta andando in malora. SICCITA' in Amazzonia si STA SCIOGLIENDO il POLO NORD, gli uragani stanno FLAGELLANDO il Centro America, e via discorrendo, ma Bush l'extraterrestre nega che sia colpa dell'attivita' umana e rinnega Kyoto. L'Italia con il governo guidato dal Nano portatore di sacrifici si allinea a lui e per produrre energia elettrica ritornera' massicciamente all'uso del carbone: bel futuro.
chissa'cosa raccontero' a mia figlia che oggi ha 2 anni, quando si trovera' davanti a un pianeta squartato.

PS: mi sono iscritto 2 volte al blog, non mi arrivano piu' le mail, perchè?

Enrico Martinelli 19.10.05 13:38| 
 |
Rispondi al commento

caro Beppe mi chiedo cosa se ne' fa un uomo (CIMOLI) DI 2.284.500,00 DI EURO ALL'ANNO?.Spero che almeno una piccola parte la devolga in beneficenza.Un saluto

Pairotti Cesare 19.10.05 13:37| 
 |
Rispondi al commento

Sono una ricercatrice della Facoltà di Medicina del'Università di Padova, insegno Patologia e Immunologia e sono uno scienziato conosciuto e stimato in Italia e all'estero per le mie ricerche immunologiche. Mi chiedo: che senso ha propagandare la vaccinazione contro l'influenza stagionale per proteggersi da una eventuale pandemia di aviaria? Da un punto di vista immunologico è come dire che ci si immunizza contro il morbillo per non prendersi la varicella! Negli ultimi mesi i guadagni delle aziende farmaceutiche che producono vaccini anti-influenzali sono però saliti vertiginosamente. E' scandaloso che ad ogni telegiornale si consigli la vaccinazione!

Antonella Viola 19.10.05 13:28| 
 |
Rispondi al commento

Vi Impallerò!!! ma cercate di capirmi!!!
Sono un pò triste...
ho studiato per lavorare con le persone... lavorerei sul campo in prima linea... magari con i giovani…perché io sono giovane… ho 26 anni da poco compiuti...ma gli adulti vanno bene ugualmente...
Ci sono persone che hanno bisogno, anche solo socializzare, comunicare...laureato da quasi un anno con il corso prima della devastazione Morattiana...direte voi "è POCO"...ma adesso c'è da fare adeguamento in crediti che qundo studiavo io non c'erano!!!E una certificazione delle esperienze formative...sempre con i numeri...
La ricerca di un tirocinio allettante è difficile…sembrava allettante perchè l'unica ma con un bel nome e titolo poteva essere alla Corte d'Appello di Cagliari in"Rilevazione dei fabbisogni formativi, progettazione, erogazione e valutazione dei piani di formazione del personale amministrativo"
Ma in definitiva…la Facoltà di Scienze della Formazione manda gli studenti a svolgere lavoro di segreteria e amministrazione presso un ente con il quale spesso non ha nulla a che fare, visto che si tratta semplicemente di lavoro di cancellierato senza nessuna valenza formativa di carattere pedagogigo. Tutte così le possibilità quà!Pochissime che l'aggiornamento del link universitario postlauream presenta solo quelli scaduti... e sopratutto visto che la domanda deve per forza partire da un ente visto che a proporsi da soli si ottengono solo risposte come: “è difficile, manca la convenzione con l’Università!Bisognerebbe farla!”!!E date chiaramente per scontato che non c'è borsa da parte di nessuno, e in particolare questo pesa in quelle poche possibilità fuori sede(in media 70 km da Cagliari)...ma oltre il segretario ci sarebbe l’assistenza domiciliare(anche questa supergratuita!)per disturbi mentali gravi …ai quali io dico dovrebbe almeno essere garantita una figura in assunzione con la Legge 162 (mi pare)...che significa mettere una persona"tirocinante" senza esperienza a svolgere mansioni che richiedono una abilitazione con formazione che non mi hanno dato i miei studi!
E allora cosa si deve pensare...cosa fare...con tutto l'impegno comunque non capisco!!!!Senza contare la possibilità di continuare con lo studio, magari un master...bisogna avere il portafoglio gonfio... o un dottorato... i posti sono palesemente assegnati prima del concorso...Soffocano ogni giorni di più la buona volontà delle persone, la ricerca, la sperimentazione, il desiderio vero di cambiare le cose...lavorare non è solo scaldare una poltrona o incassare denaro...o adeguarsi all'egoismo e negli interessi che pulsano nella routine.
Matthièz

Matteo Salaris 19.10.05 13:15| 
 |
Rispondi al commento

caro Beppe, cari ragazzi/e,
forse non hanno ben spiegato come si trasmette il virus perchè non è così semplice essere infettati??
Solo in una trasmissione "cominciamo bene" di RAITRE invitarono un funzionario mi sembra dell' I.S.S.il quale dichiarò che per infettarsi si doveva entrare in contatto con gli escrementi degli uccelli malati,dopodichè non è stato + detto nulla riguardo il contagio in nessun Tg ed in nessuna trasmissione di informazione...mah...mi convinco sempre + che ci siano molti interessi a cercar di non far riflettere la gente per quello che stanno combinando o che hanno bisognodi "rimpinguare"le
tasche di poche e potenti persone...Mi sembra ogni giorno di più che l'Italia che viene descritta dai TG, dalle trasmissioni, dai giornali etc è una entità astratta che non corrisponde alla realtà.

SILVIA DA ROMA 19.10.05 12:53| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
ho letto il tuo accenno alla meritoria trasmissione REPORT e vorrei rivolgerti due semplici domande alle quali, forse, tu puoi darmi risposta: come fanno ad andare in onda? I due litri di Malox che sorseggio a puntata posso farmeli rimborsare dalla ASL? :-) Buona giornata
Ciao,
Alessandro

Alessandro Calamandrei 19.10.05 12:07| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
purtroppo non sono ancora riuscito a comprare il tuo dvd perche' non ho la crta di credito..a dir la verita' potrei avere la carta del debito visto l'andazzo del lavoro.. ti ricordi quando il nano disse:"mia madre gira il mercato cercando i prezzi piu' convenienti sulla frutta e verdura"..ecco quella frase non la dimentichero' piu' perche' non posso credere che la gente voti per un ipocrita simile..ma lui lo sa che c'e' gente che per comprarsi qualcosa deve aspettare un sacco di tempo?ho capito che questo e' il decennio che porta la moda dei piccoli imprenditori che si ispirano a gente come il nostro premier. Ho 23 anni ma preferisco la gente come te e come mio padre che hanno sempre cercato la verita' e non si sono mai abbassati a nessuno per dire la propria..sono molto giovane ma non ho nessun mito da seguire, a chi dovrei ispirarmi?ai nostri politici?purtroppo non posso neanche rubare perche' a differenza di tutti quelli al governo a me,mi arrestano!!Non ti arrenderai mai vero?non potrei sopportarlo...forse siamo in pochi a cercare la verita' ma bisognafare di tutto per far sapere agli altri dove stiamo andando..ti scrivo mentre nell'azienda in cui do consulenza mandano a casa tutti i contratti a tempo determinato e sara' forse cosi' per sempre??allora addio mutui..addio carte di debito...concludendo dico mi posso ritenere pulito dentro e fuori..i nostri dipendenti dentro sono tanto marci!
il tuo dvd comunque me lo comprero' attraverso mio fratello con la sua carta perche' non posso mica perdermelo..Grazie e complimenti ancora..di uomini come te ce ne sono pochi, tutti gli altri sono da costanzo a litigare con costantino!
ciaoooooooo

Fabrizio Caputo 19.10.05 11:30| 
 |
Rispondi al commento

POSSIAMO FARE UN'ALTRA COLLETTA PER SCRIVERE SU UN QUOTIDIANO:"I CITTADINI ITALIANI SONO VICINI ALLA FAMIGLIA DI FRANCESCO FORTUGNO E CONTRO OGNI FORMA DI MAFIA" VOGLIAMO CHE IN ITALIA CI SIA PIU' GIUSTIZIA E MENO DISONESTA'.
SAREBBE BELLO ORGANIZZARE UNA MANIFESTAZIONE CONTRO LA MAFIA A LIVELLO NAZIONALE.
STEFANIA ROSSIELLO

stefania rossiello 19.10.05 10:47| 
 |
Rispondi al commento

I milioni di pensieri vanno uniti in uno solo,
Per cambiare occorre avere un riferimento, la coscenza collettiva non ha una forma o una faccia, è priva di identità, siamo animali evoluti, ma pur sempre animali, la figura del capobranco è purtoppo necessaria.
penso che mai (anche se lo spero) la massa si muoverà se non guidata.

Walter Calvi 19.10.05 10:43| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno! L'uomo si evolve verso il pollo..Berlusconi si fa le leggi su misura..il ponte sullo stretto..il dipendente Casini..
Un momento..solo un momento, ho voglia di fermarmi un momento e di condividere con voi il dolore forte che provo e che da qualche parte deve uscire..altrimenti rischia di avvelenarmi. Un bambino, un ragazzino di 15 anni.."depresso"??? UN RAGAZZINO DI 15 ANNI DEPRESSO?? Ma che succede, mio Dio? Che cosa sta avvelenando sottopelle, subdolamente, la mente di questi ragazzi? Cosa "ti" ha portato a piegare per bene, come vestiti colorati e puliti, i tuoi sogni e a chiuderli in un cassetto buttando via la chiave dove nessuno potrà più trovarla? Perché degli stramaledetti sogni ce li avrai avuti, figlio mio!?..DEVI AVERLI AVUTI!! Vorrei riuscire a scrivere tutto quello che provo e a rendervelo potente com'é dentro di me, ma mi si é chiusa la bocca dello stomaco, non riesco più a parlare..e nemmeno a scrivere

Luca Oliveri 19.10.05 10:15| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,una domanda sul caso influenza aviaria:
Gli "esperti" danno la colpa del diffondersi dell'epidemia agli uccelli migratori,dalla Turchia alla Grecia e quindi alla Romania cioè da sud verso nord...ma in Autunno gli uccelli non migrano in senso contrario?!?? O mi sfugge qualche cosa?
Grazie e continua così

luciano polidori 19.10.05 09:29| 
 |
Rispondi al commento

Sapete che verso la fine degli anni settanta si produceva un farmaco chiamato viruxan, con 5000 lire te ne davano un secchietto! Poi fu scoperto che risolveva quasi al 100% casi di encefalite letargica; costituiva, prendendolo per quindici giorni per una volta l'anno, una potentissima barriera antivirale e anti-tumorale. Fu subito tolto dal commercio, sparito! Costava troppo poco.

FABIO S. 19.10.05 02:51| 
 |
Rispondi al commento

AVVISTAMENTO VELIVOLO NON IDENTIFICATO "UFO" a ROMA!!!

Salve, vorrei condividere con voi un'esperienza molto particolare. Domenica 16 Ottobre 2005 alle ore 18,00 circa, a ROMA in zona Largo Preneste, mentre effettuavo delle riprese ad una splendida luna piena, ho notato uno strano velivolo, fermo nel cielo che effettua lentissime rotazioni sul proprio asse. Ovviamente non ho esitato un'attimo e ho premuto il pulsante REC....
Per condividere con voi questo filmato ho pensato di metterlo on-line, ho dovuto utilizzare il mio sito "in costruzione" destinato a presentare la mia professione di sviluppatore web...lascio a voi i commenti.

potete visulizzare il video qui: www.niconix.net

ROMA

Dt.Nicola Dibenedetto

Dt.Nicola Dibenedetto 19.10.05 02:04| 
 |
Rispondi al commento

Sono un'infermiera di Milano, e SONO STUFA!stufa di lavorare in un'ambiente in cui le gerarchie devono prevalere su tutto, in un ambiente in cui i "baroni" hanno potere illimitato, in cui i soldi vengono sperperati non si sa bene come e poi ci troviamo senza il materiale di base per garantire un'assistenza adeguata.
Lavoro in una rianimazione, reparto ad alta intensità, peccato che spessissimo manchi anche lo stretto necessario (farmaci,presidi, ecc...)
La spiegazione: bisogna tagliare, non ci sono fondi, quindi risparmiamo!
I turni sono massacranti perchè manca il personale: ma chi vuole fare l'infermiere per 1400€ al mese.
Ma quello che più mi da sconforto non è la retribuzione,bensì le condizioni di lavoro.
Poi un giorno apro il periodico del mio albo profesionale, e leggo le interviste a colleghi che si sono trasferiti all'estero:paghe accettabili,turni in base alle esigenze di ciascuno per quanto possibile, grande considerazione per il lavoro di ogni membro dell'equipe e non solo per quello dei medici.
Forse dovrei andarmene anch'io?Eppure nonostante tutto il mio paese mi piace.
Anche se certe volte mi sembra di lavorare in un ospedale da campo!

Marta Guerrini 18.10.05 23:36| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe!
Sono tiziana,ti scrivo dalla provincia di venezia per chiedere a te cosa pensi del canone rai e se sia giusto pagarlo, visto che l'altro giorno sono venuti a casa mia degli ispettori della finanza dicendomi che devo pagare per la "detenzione"del televisore,io penso che non sia giusto che siamo obbligati a pagarlo e che ci trattino come degli"evasori fiscali"!dov'è finito il nostro diritto all'informazione?!
p.s.
è vero che a breve pagheremo la tassa sul computer e sulla radio?

tiziana testoni 18.10.05 22:14| 
 |
Rispondi al commento

La questione del virus dei polli mi pare una controffensiva del mercato per bilanciare le perdite sulle vendite di carne bovina a causa della BSE.
Come al solito, i giornali e le televisioni amano creare delle fobie alla gente, per distrarla dai problemi seri che oggi affliggono il nostro Paese.

GUARINI COSIMO DAMIANO Commentatore in marcia al V2day 18.10.05 21:16| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti...

Scusate, ma leggo il blog di fretta e molte cose (MEA CULPA!!!) me le perdo. Su cosa vertono le proposte che Grillo sta vagliando?

poncho_mao@yahoo.it

Maurizio Ferrero 18.10.05 21:07| 
 |
Rispondi al commento

vorrei calmare la mia preoccupazione, ma nell'incertezza dei fatti e delle dichiarazioni diventa difficile... ma io ho tre figliolette e i miei dubbi e preoccupazioni trovano in loro giustificazione. Dunque: se è dal 2003 che l'influenza aviaria si aggira in asia perchè solo ora se ne viene in europa? gli altri anni gli uccelli non sono migrati? e poi, se da tale data ci sono stati 63 morti, perchè si dice che il virus non è ancora mutato, se la causa della loro morte è imputata a tale virus perchè non è scoppiata ancora una pandemia? visto che a quanto pare il virus è mutato... ma poi ti dicono che stanno approntando un vaccino, ma su quali basi se ripeto il virus è ancora immutato? allora di cosa sono morte quelle 63 persone... insomma non ci sto capendo più nulla ed arranco in cerca di risposte serie, ma tra informazione e contro informazione si crea un limbo in cui tutto è dubbio... c'è qualcuno che sia in grado di chiarirmi le idee.???.. grazie

alberto marchili 18.10.05 20:37| 
 |
Rispondi al commento


Perchè nessuno dice che a più di 121 gradi centigradi non c'è traccia biologica d vita ?
Cuocete tutto a 200 gradi per venti minuti ed è fatta...niente virus( ovviamente la temperaura deve poter raggiungere tutto l'alimento in modo costante, ecco perchè la cottura a brace non va bene e anche il vapore di 100 gradi. L' olio frigge a meno di trenta gradi )
saluti

Luigi Grande 18.10.05 20:06| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti, amici dell'informazione libera.
E di libertà nell'informazione scientifica non se ne vede neanche l'ombra. Mi fa dolore scrivere questo proprio perchè nella mia professione ho avuto a che fare con ISS (istituto superiore della sanità) e diversi istituti zooprofilattici. Poverini loro, miseri schiavi di una ricerca pilotata dalle multinazionali del farmaco sin dagli anni sessanta- settanta. Vi ricordate il caso Contergan-Talidomide? Vi ricordate i casi di malformazioni fetali nelle donne che utilizzarono questo "veleno" approvato dallo stato? Poi dicono che le canne fanno male...
La sperimentazione di quel malaugurato farmaco fu pilotata in maniera tale da rendere pubblici solo i dati, relativi alla capacità del farmaco di ndurre malformazioni, cheriguardavano le specie animali refrattarie agli effetti mutageni della molecola in questione.
Premesso questo voi vi fidereste ad iniettarvi una dose di vaccino antiinfluenzale (che per sua stessa natura copre solo per l'infezione del ceppo virale dell'anno precedente) sperando che in caso di arrivo della famigerata influenza dei polli (polli noi) esso ci protegga da una superinfezione dei due virus? Ma gli immunologi conoscono il concetto di paralisi immunitaria, di distrazione del sistema immunitario impegnato a creare anticorpi contro una infezione ormai vecchia rendendo l'organismo più sensibile alle nuove forme virali? Non sarebbe il caso di prdisporre l'uso di inibitori delle neuroaminidasi ( antivirali) liberandoli dai vincoli del copyright, e favorendone la distribuzione nei paesi a basso sviluppo creando così un vero cuscinetto sanitario? meno soldi per pochi più salute per tutti? Non sostengo che questa influenza aviare sia fasulla, non sostengo che non sia pericolosa o che il virus non possa mutare, vorrebbe dire venir meno alla mia preparazione scientifica; però critico l'uso delle tante armi a nostra disposizione usate per far soldi e non per dispensare salute. Primum non nuocere!salute a tutt

Gianni Marinacci 18.10.05 19:55| 
 |
Rispondi al commento

beppe grillo sa che i beni immobili della curia frutto di innumerevoli lasciti testamentari vengono venduti a privati per 99 anni senza pagare un euro ed in più vengono pure dalla curia stessa pagate tutte le opere di ristrutturazione? la pubblicità di bonolis/caffè lavazza E' VERA ti danno la casa e i soldi x ristrutturarla!!! vuoi saperene di più?

giulia setacci 18.10.05 19:54| 
 |
Rispondi al commento

ARRIVA L'INFLUENZA AVIARIA.........E IO BEVO ALOE VERA (ALOE BARBADENSIS MILLER)

"STABILIZZATA A FREDDO"

ATTENZIONE NON VENDO NULLA

IL DESIDERIO DI QUESTA E-MAIL E' DI PURA INFORMAZIONE

LE PROPRIETA' DELL' ALOE VERA SONO :

- PURIFICA L'INTESTINO(CONTRIBUENDO COSI' AL RAFFORZAMENTO DEL SISTEMA IMMUNITARIO)

- EQUILIBRA IL METABOLISMO

- HA EFFETTI DISINTOSSICANTI ED ANTIOSSIDANTI

- RIDUCE IL LIVELLO DI COLESTEROLO NEL SANGUE

- DILATA I VASI SANGUIGNI(FONDAMENTALE IN CASO DI PRESSIONE SANGUIGNA ELEVATA)

- SVOLGE UN'AZIONE ANTIBATTERICA

- FUNZIONA DA ANTIMICOTICO(CONTRO I DERMATOFITI E LE AFFEZIONI DA CANDIDA ALL'INTESTINO)

- AIUTA NELLA GUARIGIONE DELLE FERITE(IN CASO DI FERITE DELLA PELLE E DEI TESSUTI)

- HA EFFETTI ANTIDOLORIFICI(ANCHE IN CASO DI SLOGATURE,TENSIONI E DOLORI MUSCOLARI)

- ALLEVIA I PRURITI IN CASO DI DISTURBI DERMATOLOGICI

- IDRATA LA PELLE

- HA UN EFFETTO ANTINFIAMMATORIO

Ricerche scientifiche affermano che l'assunzione di succo di aloe vera ha effetti positivi sui leucociti,rinforzando la loro resistenza nei confronti di VIRUS IN AGGUATO.

Franco Piccolo 18.10.05 19:02| 
 |
Rispondi al commento

ARRIVA L'INFLUENZA AVIARIA.........E IO BEVO ALOE VERA (ALOE BARBADENSIS MILLER)

"STABILIZZATA A FREDDO"

ATTENZIONE NON VENDO NULLA

IL DESIDERIO DI QUESTA E-MAIL E' DI PURA INFORMAZIONE

LE PROPRIETA' DELL' ALOE VERA SONO :

- PURIFICA L'INTESTINO(CONTRIBUENDO COSI' AL RAFFORZAMENTO DEL SISTEMA IMMUNITARIO)

- EQUILIBRA IL METABOLISMO

- HA EFFETTI DISINTOSSICANTI ED ANTIOSSIDANTI

- RIDUCE IL LIVELLO DI COLESTEROLO NEL SANGUE

- DILATA I VASI SANGUIGNI(FONDAMENTALE IN CASO DI PRESSIONE SANGUIGNA ELEVATA)

- SVOLGE UN'AZIONE ANTIBATTERICA

- FUNZIONA DA ANTIMICOTICO(CONTRO I DERMATOFITI E LE AFFEZIONI DA CANDIDA ALL'INTESTINO)

- AIUTA NELLA GUARIGIONE DELLE FERITE(IN CASO DI FERITE DELLA PELLE E DEI TESSUTI)

- HA EFFETTI ANTIDOLORIFICI(ANCHE IN CASO DI SLOGATURE,TENSIONI E DOLORI MUSCOLARI)

- ALLEVIA I PRURITI IN CASO DI DISTURBI DERMATOLOGICI

- IDRATA LA PELLE

- HA UN EFFETTO ANTINFIAMMATORIO

Ricerche scientifiche affermano che l'assunzione di succo di aloe vera ha effetti positivi sui leucociti,rinforzando la loro resistenza nei confronti di VIRUS IN AGGUATO.


Franco Piccolo 18.10.05 19:00| 
 |
Rispondi al commento

da anni io ho adottato (e nel mio piccolo reclamizzo) la protesta rifiutandomi di andare a votare.
quando c'era ancora l'invio della sceda elettorale io la restituivo inviandola al prefetto con la motivazione che non c'era nessuno degno di rappresentarmi.

NON ANDIAMO A VOTARE

FACCIAMOGLI PAURA A TUTTI

giancarlo gadan 18.10.05 18:51| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti! Volevo chiedere, a chi ne sa più di me e ha voglia di rispondermi, se qualcuno trae profitto diretto dal crollo delle vendite di pollame e affini! Voglio dire che nessuno, a parte i vari Amadori, Arena, Cafar e altri, dice agli Italiani ogni sera al TG, così andrebbe fatto, che non ci sono pericoli se si mangia il pollo cotto! Se è vero che le vendite sono scese del 70% spieghiamoci che cosa hanno comprato gli Italiani come surrogato dei polli! Secondo me chi ne trae vantaggio, perchè qualcuno DEVE aver avuto un'impennata nelle vendite, fa si che l'informazione sia travisata, frammentaria se non fraudolenta! Non ci vuole molto a dire che tale influenza è pericolosa per chi lavora coi polli vivi e per chi gli sta vicino e assolutamente inesistente per chi lo mangia! Sarà il caso ma da qualche giorno mangio delle gran crocchette di pollo, e alla faccia della disinformazione le compro! Chi guadagna da questa situazione evidentemente è abbastanza potente da mettere il bavaglio agli organi di informazione e forse anche qualche centinaio di migliaia di sporchi Euro! Un saluto da Cesena, ridente Romagna, che oltretutto è la città del grande, ma ora disperato, Amadori! Ciaoooo!!! Beppe sei un uomo come forse lo aveva concepito il creatore di tutto (Dio) ... non mollare mai ... siamo in tanti ... sei un buffone di corte che dice le cose come stanno in maniera squisitamente di parte! Dalla parte delle persone! Ti voglio bene!

Cristiano Berti 18.10.05 17:44| 
 |
Rispondi al commento

INFLUENZA AVIARIA
Non ho particolari non noti ancora al pubblico sull'influenza aviaria, al contrario. Ad ogni sevizio televisivo,sia pur telegiornale o speciale sul tema in questione è stato e, ancora oggi, viene detto tutto.Tutto tranne una cosa.Ho prestato grande attenzione,in ogni servizio viene scordato un piccolo particolare:COME SI PRENDE LA MALATTIA!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Ma non come la prendono i polli, ormai chiaro anche ai muri, come la prendono gli umani!!Non dico sia falso allarmismo,non sono uno specialista del settore, ma credo si continui ad usare in malo modo il canale di comunicazione + potente ad oggi.
Federica

federica marangoni 18.10.05 15:58| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, spero avrai tempo per leggere tutti i messaggi che ti arrivano...sarò breve (spero). Se non dico cazzate ogni anno muoiono circa 3.000 persone per l'influenza (quella solia, invernale), per lo più anziani e bambini... e ora mi tiran fuori sti polli. Credo ci siano 2 sole possibilità: 1- Se esiste pericolo reale prima tu, istituto di ricerca o medicina che si voglia, mi trovi un vaccino o fai in modo di tenere la situazione sotto controllo. 2 - Se ancora non è chiaro il problema, le modalità di diffusione, la vera pericolosità non mi devi rompere le palle! Lo tieni nascosto piuttosto ma non metti in allarme milioni di persone per vendere magari qualche centinaia di migliaia di vaccini in più! Altro che vaccino antiinfluenzale di Storace... E comunque come dici anche tu... è tutto sotto controllo. Va bè...faccio finta di non vedere e sentire...ma batto le ali! Coraggio Beppe!

Giorgio Massarenti 18.10.05 15:56| 
 |
Rispondi al commento

volevo sapere una cosa molto semplice, che forse nella mia piccola intelligenza di cittadino che si alza alle 6 di mattina per poter dare le brioche appena sfornate ai miei clienti, gente che si alza alle 6 di mattina, lontani da casa per andare a lavorare sui ponti radio dei padroni( !). Volevo sapere dicevo....ma stò Lapo Elkann, chi caspita è? Chi è costui che confessando lo spaccio e l'acquisto di droghe, si può prendere la licenza di dire che si fà la vacanza in Arizona per rilassarsi?!?!?!? Rilassarsi? qui mi viene in mente il tuo atteggiamento di fronte a questi fatti e mi pare di vederti, ma dimmi Beppe(scusa la confidenza, mi è scappata,ndr) se uno dei principali esponenti della realtà industriale futura italiana, è un personaggio come quello, allora neanche scappare dall'Italia serve poi a qualcosa, come volevo fare io fino a qualche anno fà, perchè è veramente necessario che i pochi buoni restino uniti per provare a cambiare questa situazione......spero invece che restando uniti tutti assieme, chi è dall'altra parte non prenda la mira più precisa per eliminarci. saluti e baci, prendila in c...lo e taci(proverbio italiano).

firmato un imprenditore piccolo ma serio e silenzioso(forse troppo, !)

graziano zanellato 18.10.05 15:55| 
 |
Rispondi al commento

Non so se l'influenza aviaria sia una "POLLATA" per creare panico , per aumentare la vendita dei vaccini, antinfluenzali,antibiotici etc...etc. e chi + ne ha + ne metta, oppure no ma sicuramente qualsiasi sia la realtà c'è una sola grossa verità ed è la strumentalizzazione degli organi competenti che invece di dareinformazioni corrette, si limitano a gettare nell'ansia i cittadini come se ci fosse un progetto ben specifico, per direzionare le masse a fare ciò
che dicono, e ci gettano nel panico per non farci riflettere su quanto di brutto sta succedendo a noi cittadini o meglio ci stanno facendo, comincio l'elenco?:
i soldi che non bastano, quì non si arriva più alla terza settimana...;
il lavoro che diminuisce sempre+ e a volte quelli che hanno la "fortuna" di averlo devono ssubire sopprusi;
la casa "per molti è un miraggio";
le vacanze vere mah.. altro miraggio..;

A volte mi sembra di essere una cavia di laboratorio,e voi non l'avete questa sensazione?....pensateci gente rifletteteci.

silvia da roma 18.10.05 15:21| 
 |
Rispondi al commento

Leggevo un articolo sul sito www.disinformazione.it riguardante i polli allevati in Italia che attualmente sono pubblicizzati sulle reti televisive come sicuri. Sul sito si diceva che il 99% della produzione di polli in Italia avviene attraverso alcune società che producono una specie denominata "broiler". Un pollo allevato con mangimi di composizione "top secret" e che dopo 35 giorni e 3Kg di "mangime" viene macellato, ovviamente... prima di impazzire... . Dopo i casi di polli alla diossina in Belgio penso proprio che l'influenza aviaria sia l'ultima cosa di cui dobbiamo preoccuparci...Infatti nei mangimi per i polli, ma anche per i pesci allevati in mare (orate e spigole), sono contenuti oli e grassi di origine industriale... oltre che vegetali e proteine animali di orgini varie. Quindi quello che penso è che la cultura e la normativa europea di protezione, tutela e sicurezza dei consumatori è proprio carente: è estremamente restrittiva per i buoni produttori, molto alla buona per gli speculatori che riescono a produrre un pollo di 2Kg in 35 giorni!! Ma chi controlla?? I veterinari ? I NAS? Le AUSL? La GDF? Bù.

fabio figlia 18.10.05 15:11| 
 |
Rispondi al commento

Io non riesco a spiegarmi come mai dal 2003 ad oggi di influenza aviaria siano morte 70 persone in Asia (detto dagli organi di informazione)dove le condizioni igienico/sanitarie, mi pare inferiori alle nostre, e la densità di popolazione, pittosto elvata, avrebbero dovuto produrre molti più morti.
Ci dev'essere qualcosa che mi sfugge rispetto a tutto l'allarme che in questi giorni si percepisce dagli organi di informazione e dalle varie dichiarazioni degli addetti ai lavori.?!!!

Davide C. 18.10.05 13:01| 
 |
Rispondi al commento

... la domanda è sempre la stessa.... qui prodest? a chi fa comodo l'emergenza? il velato panico... la paura?


Ora, senza la pretesa di voler puntare il dito verso qualcuno e senza, assolutamente voler sminuire il problema reale (se il virus muta in forma umana trasmissibile per via aerea son c....zi per tutti...), volevo porre l'attenzione su un concetto che è stato lasciato passare in modo più o meno palese da diverse autorità. La frase incriminata è la seguente: "...per prevenire il contagio può essere utile il vaccino anti influenzale che si usa per l'influenza comune..." oppure questa: "il vaccino anti influenzale costituisce una barriera, uno scudo anche contro l'influenza aviaria...".
Frasi come queste le ho sentite ripetere ai telegiornali da parte di ministri della salute, unione europea ed altri illustri luminari, beh, è una MENZOGNA.
Usare il vaccino comune contro l'influenza aviaria sarebbe come divendersi contro il vaiolo con il vaccino del morbillo... non serve a nulla.

Trovo vergognoso che le autorità competenti diffondano notizie palesemente false e fuorvianti.

D'altro canto, altre voci di corridoio hanno sussurrato che le compagnie farmaceutiche produttrici del vaccino anti influenzale hanno aumentato le vendite di qualche decina di punti percentuali solo negli ultimi mesi e stiano facendo davvero una valanga di soldi....... a spese di noi "polli".

Con affetto Keramox

Marco Cattalini 18.10.05 08:04| 
 |
Rispondi al commento

Per Fabio S. :
Penso che Ruini & Co. siano molto occupati a stilare i consuntivi degli introiti attivi delle banche mondiali legate al circuito VISA del Vaticano. Quindi i polli li vedono forse nella pausa pranzo, brasati , ma non sono gli stessi inquinati, altrimenti sarebbe suicidio!

Che Quevara Giuliano

PS: quando c'è un'acquazzone forte sul Vaticano è la Madonna e Gesù insieme che piangono amaramente!

Giuliano Caimmi 18.10.05 04:54| 
 |
Rispondi al commento

Dato che il Male nel mondo alza il tiro, vi dirò che l'influenza aviaria quasi non esiste!
In America stanno creando la stessa cosa per costringere il popolo gringo a vaccinarsi e con questo sistema è opinione di molti ( anzi di pochi ma buoni) che provernno ancora una volta ad avvelenarli di qualcosa che il Governo usa come "antidoti contro la democrazia".
Fonti non governative, ma valide.

Chequevara Giuliano

Giuliano Caimmi 18.10.05 04:48| 
 |
Rispondi al commento

M'interessa solo una cosa: ma "Natzinger" s'è interessato del diritto alla vita delle tre anatre e dei mille tacchini morti? E Ruini, che dice? Perché non infettiamo qualche milione di bambini del terzo mondo per poi ricavare ottimi vaccini da somministrare alle anatre e ai polli? Così, la Madonnina non piangerà più, vedendo morire tanti polli innocenti! Visto che ormai, d'innocenti, ci sono rimasti solo i polli!

FABIO S. 18.10.05 01:44| 
 |
Rispondi al commento

MIEI CARI POLLASTRI ;) LEGGETTEVI QUESTO BELL'ARTICOLO DI DISINFORMAZIONE.IT ...STORIE DI VACCINI E DI SPAGNOLA....

http://www.disinformazione.it/testimonianzaspagnola.htm

Valerio Colombo 18.10.05 00:28| 
 |
Rispondi al commento

-MUCCA PAZZA
-CONIGLIO PAZZO (si, c'e' stato anche quello se andate a leggervi le cronache).
-SUINI CON AFTA EPIZOOTICA
-INFLUENZA AVIARE (anni 2000-2002 in italia, con migliaia di capi abbattuti)
-LATTE ALLE AFLATOSSINE


ogni tanto mangio una bistecca, una coscia di pollo, qualche fetta di prosciuttino, un bel cordon bleu, il coniglio arrosto, un bel caffelatte.
mi sento ancora bene. eppure dovrei gia' essere
morto. forse sono solo particolarmente fortunato, considerato che neanche mi vaccino.

pietro massaroli 18.10.05 00:20| 
 |
Rispondi al commento

e perchè nel 1918 e non nel 1917 o 1916 ?
questo virus è seguito da anni se l'OMS è in allerta avrà i suoi motivi, potrebbe anche essere una montatura, ma non ci sarebbe niente di strano se fosse vero. i virus mutano continuamente e passano continuamente da organismo a organismo. Cmq credo che la situazione oggi sarebbe diversa dalla Spagnola del 1918 per diverse condizioni igienico sanitarie e i mezzi della medicina, però i virus funzionano ancora così.

Cristina Andreoni 17.10.05 23:32| 
 |
Rispondi al commento

... a me non torna una cosa, come mai proprio quest'anno, nel 2005, dovremmo assistere ad una pandemia. E non perchè gli anni passati, se non erro l'aviaria è in giro dal 2000/2001.
Non è che forse proprio per tutto sto casino che è nato attorno a questa influenza, rischiamo di più??? In fondo la bella ochetta moriva nel delta del Danubio e stop, adesso schiere di scienziati/curiosi vanno a vedere sti pennuti!!
Io penso che in fondo questa storia sia come la M....a leggi (merda:) più la giri e più puzza!

cierre CR per gli amici 17.10.05 22:56| 
 |
Rispondi al commento

...
1)i virus infettano animali piante e persino batteri
2) ogni virus può essere più o meno specifico
nel senso che può infettare una o più specie di organismi
3) ogni virus può essere più o meno infettivo nel senso che può diffondersi più o meno facilmente
4) ogni virus può essere più o meno aggressivo e pericoloso
5) i virus MUTANO molto velocemente quindi possono perdere o acquistare le caratteristiche sopra descritte

il virus H5N1 si diffonde tra gli uccelli e per il momento si trova principalmente in asia. è sicuramente abbastanza aggressivo perchè uccide rapidamente i volatili infettati quindi se diventasse specifico per l'uomo potrebbe essere pericoloso. queste sono ovviamente supposizioni ma giustamente l'OMS ritiene importante prepararsi.
H5N1 potrebbe diventare specifico per l'uomo mischiandosi con il virus dell'influenza di quest'anno (per es.infettando contemporaneamente un uomo o un animale intermedio come un maiale)
e qui sta la chiave del discorso!
un vaccino viene costruito in modo che il nostro sistema immunitario attacchi alcune parti del virus, appositamente scelte per la preparazione, quindi innanzitutto non è possibile preparare un vaccino specifico per questo eventuale virus prima ancora che esso sia generato (perchè bisognerebbe tirare ad indovinare le parti che manterrà). tuttavia vaccinandosi contro il virus dell'influenza di quest'anno si ha una certa probabilità di proteggersi dall'eventuale virus derivante dall'H5N1, ma anche questa è solo un'ipotesi. Tuttavia davanti al dubbio dal momento che il vaccino funziona e non è pericoloso è consigliabile farlo. io di solito non mi vaccino se devo prendere l'influenza me la prendo, ma in questo caso ci sto facendo un pensierino. Per quanto riguarda la speculazione delle case farmaceutiche si potrebbero fare mille ipotesi di complotto, ma so anche che grazie alle vaccinazioni oggi in occidente si muore raramente di malattie infettive e 10 euro di vaccino li regalo pure alla ricerca.

Cristina Andreoni 17.10.05 18:47| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
apprezzo molto il tuoi sforzi per diffondere INFORMAZIONE e non contro-informazione come giustamente hai sottolineato, per questo sono un po' delusa da questo blog sull'"aviaria". Nei panni del comico trovo molto esilarante e provocatorio l'accostamento uomo pollo se non fosse che ti ritengo abbastanza informato acuto e impegnato socialmente da aspettarmi qualche riga in più di vera INFORMAZIONE riguardo l'influenza aviaria. purtroppo noto anche che la gente che frequenta questo blog non ha colto la provocazione per apportare commenti seri e informazioni fondate ma si è limitata a sparar sentenze su tutti e tutto e, quando andava bene, a lamentarsi della propria ignoranza in materia.

Bene, siccome sono la prima a ritenermi abbastanza ignorante in materia ho pensato bene di informarmi un attimino inserendo "H5N1" in un motore di ricerca, per esempio Wikipedia è abbastanza esauriente.
In secondo luogo sono un po' sconcertata dall'atteggiamento estremistico che si respira:
da una parte l'"aviaria" sembra qualcosa di catastrofico e si accusa la sanità italiana di non avere comprato abbastanza vaccino e antivirali, dall'altra si sostiene che sia tutta una bufala organizzata dalle case farmaceutiche per far soldi e che il governo spenda i nostri soldi per comprare vaccini inutili in accordo con le multinazionali del farmaco.
Se anche non volessi credere al sistema informativo tradizionale, non potrei credere nemmeno a quello alternativo perchè le supposizioni e accuse sono le più disparate. QUESTA E' LA CONTRO INFORMAZIONE(IN SENSO NEGATIVO)CHE CONFONDE E SCHIAVIZZA LE MENTI DI CHI NON CERCA LA REALTA' E LA VERITA' MA SOLO POLEMICHE E PARANOIE.

Ora, non riesco proprio a fare concrete supposizioni su politica ed economia di questa situazione sanitaria quel poco di informazione di biologia e medicina che ho studiato ve la trasmetto...

Cristina Andreoni 17.10.05 18:14| 
 |
Rispondi al commento

Sono stati sentiti 10 esperti sul vaccino anti-influenzale, ognuno è discordante dall'altro. Il tutto abbinato all'epidemia aviaria, consigliando l'uso del vaccino come forma di prevenzione. Ma purtroppo per ora, la nostra evoluzione, deriva dalla scimmia e non dal pollo...Il sunto è che, ora come ora, senza nessun problema ancora di incrocio tra i due virus, sembra illogico accomunare le due cose!Perchè tanta PASSIONE nei media alla vaccinazione? Non è che ne guadagnino qualcosa le case farmaceutiche...?

Michelangelo Gregori 17.10.05 17:04| 
 |
Rispondi al commento

In clima di polli "aviariati", e ritorno di bistecche fiorentine, nonchè diete di tutti i tipi, vegetariani di tutti i tipi...

senti questa: c'è un movimento di vegetariani che ritengono nobile e giusto mangiare tuttavia gli animali morti sulle strade in seguito ad incidenti con automobili. Dicono che è un comportamento politico responsabile.

ecco i link che ho trovato:

- un articolo su di loro:
http://www.stile.it/articoli/2005/10/13/cibo_selvaggio.642501.php

- il loro manifesto: www.eatroadkill.it

Giuseppe Di Stefano 17.10.05 16:51| 
 |
Rispondi al commento

A te che sei un comico ho una domanda da fare:

Io ho 30 anni, la mia compagna ne ha 28 e nostra figlia Sara 5 mesi. Dobbiamo seriamente preoccuparci di questa benedetta influenza aviaria e quindi vaccinarci (non so bene come, ma potrei informarmi un po' meglio) o e' l'ennesima boutade di qualche multinazionale farmaceutica che vuole vendere terrorizzando?

ciao, sei un grande
Emiliano

emiliano negroni 17.10.05 14:31| 
 |
Rispondi al commento

Una base di verità c'è di sicuro, ma ancor più certo è che se si fanno le guerre per risanare l'economia, si può anche fare del terrorismo mediatico per far vendere 6 milioni di vaccini (e magari dare anche un bel colpetto alla cina, che si sa, la sono degli zozzoni a vivere a contatto coi polli... invece solo 50 anni fa mio nonno che viveva con la mucca in casa...). Il discorso del low cost, invece, calza eccome... non tanto per il teorema basso costo/bassa sicurezza (a mio avviso cmq valido) ma per il quesito di base se sia davvero indispensabile volare... per quanto mi riguarda, no, almeno il 90 % delle volte che si vola, non lo si fa per necessità... un pò come la storia dell'acqua minerale sicula che si beve a trento... ma le vacanze nel raggio di 300 KM fanno davvero così schifo???

Fabio Pollero 17.10.05 13:53| 
 |
Rispondi al commento

lemonde.fr 17.10.05

..gli esperti veterinari UE tengono a rassicurare la popolazione e hanno stimato che "per il momento, l'influenza aviaria non rappresenta un rischio per la salute pubblica".

Possiamo stare tranquilli, rischiamo di più a volare con la compagnia di bandiera!

Ciao Beppeee!

stefano ferri 17.10.05 13:03| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
anche io ho volato più volte con una compagnia Low Cost e mi piacerebbe capire meglio cosa intendevi dire. Personalmente non cerco il risparmio a tutti i costi, anzi ho fatto scelte che mi costano molto care, ma ho anche visto come un pomodoro può essere caro perchè qualcuno ci guadagna troppo e non perchè il suo costo di produzione è così alto; così come ho visto che il caffè costa caro ma chi lo coltiva muore di fame (e si possono comunque fare scelte differenti..)!
Ma ho anche visto come i mobili provenienti dal sud del mondo, così belli e così etnici, costino pochissimo perchè vengono pagati una miseria!
Ma questo, purtroppo, non mi aiuta a capire se una compagnia aerea, pagandola tanto, mi garantirà più sicurezza, infatti i disastri aerei di questa estate lo dimostrano, oppure ha comportamenti sociali corretti (a cui tengo molto).
Quindi mi piacerebbe proprio saperne di più e se qualcuno o tu Beppe, puoi appofondire, te ne sarei grata !!
Ciao, Katia

KATIA BOLOGNESI 17.10.05 12:33| 
 |
Rispondi al commento

Perdonatemi l'ingenuità ma io non so ancora come prenderla questa faccenda dell'influenza aviaria. I media fanno del terrorismo e parlano di pandemia, di 50.000 morti solo nel Regno Unito e non so di cos'altro. Ormai non faccio più caso a quello che dicono, avevano fatto un dramma della sars quando invece anche quella si è dissolta in una bolla di sapone. C'è chi dice che facendoci vaccinare tutti faremo solo gli interessi delle case farmaceutiche. Penso che anche in questo caso trovare un esperto super partes che ci dica cosa fare sia chiedere troppo, no?
Barbara

Barbara Billi 17.10.05 11:31| 
 |
Rispondi al commento

Fonte: DoctorNews33 - 17 ottobre 2005
Storace, pronte 350mila lettere per i medici
"Stiamo preparando il Paese. Abbiamo deciso di mandare 350 mila lettere ai medici per prepararli e informarli sull'influenza aviaria". E in particolare "dai medici di famiglia deve partire la prima rassicurazione al cittadino che è preoccupato". Lo ha detto il ministro della Salute, Francesco Storace, al suo arrivo a Vicenza per la seconda conferenza programmatica di An del Veneto. "Per questo abbiamo incentivato anche l'uso del vaccino antinfluenzale di stagione - ha spiegato il ministro della Salute - farlo serve comunque, per due motivi: può servire come corazza e così ci si abitua alla vaccinazione. E comunque, è un bene vaccinarsi: l'anno scorso sono stati 13 mln gli italiani a vaccinarsi contro l'influenza. Quest'anno dobbiamo farlo fare a più gente". Il ministro spiega quindi che "per l'influenza aviaria abbiamo 4 questioni di affrontare: vaccini, farmaci, controlli su alimenti e caccia".

AFFERMAZIONI COME "E' BENE VACCINARSI" O "PUO' SERVIRE COME CORAZZA E COSI' CI SI ABITUA ALLA VACCINAZIONE" SONO ASSURDE ANCHE SE DETTE DAL FORNAIO SOTTO CASA, FIGURIAMOCI DA UN MINISTRO DELLA SALUTE. INVITEREI MEDICI E MICROBIOLOGI SERI A RACCONTARE "SCIENTIFICAMENTE" QUELLO CHE ACCADE, SENZA INNESCARE ALLARMI INGIUSTIFICATI.

Valuterei con serietà i casi di morte "nel mondo" di questa terribile pandemia; credo siano veramente pochi (forse meno delle morti "fisiologiche" date dall'influenza normale). Allora, ha senso spingere la gente verso una vaccinazione inutile (quella antiinfluenzale classica) che nulla potrebbe di fronte ad un virus "aviario"? Inoltre, che vaccino ha prenotato l'Italia, visto che le mutazioni future del virus aviario - come avviene per l'influenza classica dell'anno precedente rispetto all'anno in corso - ancora non si conoscono?

L'unica cosa che sta veramente a cuore alla industrie farmaceutiche ed allo Stato - come al solito - sono solo i nostri soldi.

Fabrizio Dedola 17.10.05 10:22| 
 |
Rispondi al commento

io di medicina non ne capisco niente, ma ho una domanda, forse stupida, alla quale mi piacerebbe avere una risposta:
in asia è 3 anni che hanno il virus dell'influenza Aviaria. in asia i paesi sono abbastanza sovrappolpolati, il sistema sanitatio non è paragonabile a quello dei paesi occidentali, il sistema igienico nemmeno.di contro la capacità di movimento e difffusione all'interno dei territori non è così' rapida come neni paesi occidentai. risultato: 60 morti circa (?)
perchè il virus arriva in occidente, trova un sistema sanitario sicuramente preparato e abbastanza efficiente, dotati di mezzi, condizioni igieniche molto elevate (reti fognarie, etc.), alta tecnologia e elevato standard di qualità della vita e dei servizi (se paragonato all'asia) e fa una strage (pandemia)in poco tempo? è un'equazione che non comprendo.
il virus muta ne viaggio? perchè in 3 anni non è mutato in asia? ma non sarà un virus progettato da bin laden contro gli infedeli? speriamo che bush non ci pensi altrimeni invade nuovamente il vietnam!!! ed i soldati saranno tutti sponsorizzati dalla Bayern attaccando a siringa spianata verso i sederi dei poveri cittadini oppressi dall'illiberale terrorista virulento Osama....dell'asia!
vorrei capire perchè

giancarlo baio 17.10.05 09:12| 
 |
Rispondi al commento

Il pollo s’è ribellato non vuol essere bollito. L’avete visti nei tg?
Stanno ammassati, pigiati uno accanto all’altro prima di essere ammazzati.
I nostri sono sicuri e possiamo andare a cresta alta dice il Ministero. Ci voleva questa emergenza aviaria per prendere coscienza di come sfruttiamo gli animali con scienza.
Non li potrebbero far razzolar un pochino, farli divertire o perlomeno farceli credere?
Quegli allevamenti dove questi poveri volatili stanno sempre affacciati ad aspettare il mangime. La carne bianca fa bene ma come si ottiene? e se tu da domani mi metti l’etichetta penserò sempre in che condizioni il pollo è costretto.

giorgia della seta 17.10.05 06:50| 
 |
Rispondi al commento

saludi a totus,
è di questi giorni la conferma della possibilità della trasmissione dell'influenza dei polli da uomo a uomo. il caso non è di oggi ma di febbraio eppure il nostro governo ha rifinanziato l'acquisto dei medicinali che fra l'altro pare siano assolutamente inefficaci. non è che la parola "pollo" di influenza dei polli sia riferita non alle galline ma a noi "poveri impollati" che a causa di questa politica di informazione tendente alla psicosi popolare legittimiamo il governo a finanziare le case farmaceutiche?
trigu, rudy

rudy cardia 16.10.05 22:46| 
 |
Rispondi al commento

•Il thimerosal è un conservante prodotto dalla casa farmaceutica Eli Lily; è stato usato per molti anni nei vaccini, finché è stato identificato come la causa principale d'avvelenamento da mercurio in bambini, e ne è stata ordinata la sua rimozione.
Incredibilmente, questo conservante altamente dannoso è ancora presente nel vaccino contro l'influenza, somministrato alle donne in gravidanza, agli anziani e ai bambini, le cosiddette categorie “a rischio”.
Recentemente, un gruppo di ricercatori americani esaminato la tossicità del thimerosal ed hanno scoperto che concentrazioni più elevate di thimerosal aumentano il numero delle cellule uccise, e che la reazione negativa a questa presenza nelle cellule nervose si nota già tre ore dalla somministrazione del vaccino.
Come esempio: il fenomeno dell'autismo nei bambini cinesi era pressoché sconosciuto prima del 1999; da quando la Cina ha cominciato a fare uso massiccio di vaccini made in USA, conservati con thimerosal, il numero dei piccoli malati di autismo ha raggiunto la cifra di 1,8 milioni!
Sappia il lettore che il thimerosal è contenuto anche negli ormoni steroidei di cui fanno uso i body builders e nel collagene utilizzato dai chirurghi plastici.
La Russia (all'epoca Unione Sovietica), dopo una ricerca epidemiologica condotta nel 1977, ha bandito da oltre venti anni il Thimerosal, immediatamente seguita da Giappone, Austria, Gran Bretagna e da tutti i Paesi scandinavi.
• Attenzione: il thimerosal, che contiene quasi il 50% di mercurio etilico, sarebbe dovuto essere rimosso dai vaccini oltre sei anni fa. Ma, a causa di una modifica nella dicitura dei componenti presenti nel vaccino, a volte il thimerosal non è menzionato. Ciò significa che anche il medico di famiglia può non essere consapevole della sua presenza!!! …naturalmente le industrie farmaceutiche alle quali si è rivolto serenamente il signor Storace, o chi per lui, hanno tutto l'interesse a far sì che simili informazioni NON vengano divulgate troppo.
Non sarebbe male se il ministero della salute, anziché prenotare milioni di dosi di vaccini inesistenti e/o in fase di sperimentazione per la gioia delle varie Glaxo e Co., facesse un po' di chiarezza.!!!

Rita Panarelli 16.10.05 22:43| 
 |
Rispondi al commento

letto su www.fottitalia.com
..il vero virus da cui dovremmo guardarci sia proprio quello del “panico indotto”…
Corriere della sera del 13 settembre 2005: “IL VIRUS DEI POLLI COLPIRÀ 16 MILIONI DI ITALIANI. EPIDEMIA INEVITABILE. PREVISTE 150 MILA VITTIME”.
la sentenza agghiacciante è in realtà il frutto di una mera speculazione statistica, il virus H5N1, noto come “virus dei polli” attualmente non è in grado di essere trasmesso da essere umano ad essere umano: condizione fondamentale affinché il rischio pandemia sia reale.
almeno che non diano luogo ad un ibrido.
Sino ad oggi le vittime hanno contratto il virus aviario esclusivamente dagli uccelli, e si conosce UN SOLO CASO (poco chiaro) di trasmissione da umano ad umano.
Intanto Pietro Crovari, presidente della Commissione pandemia influenzale (creata ad hoc!)del ministero della salute italiano, alla conferenza europea sull'influenza, tuona: “L'epidemia è inevitabile: ci stiamo preparando”; segue descrizione dei “preparativi”: roba da guerra batteriologica fantascientifica.
Le scorte reali di farmaci antivirali che potrebbero arginare un'epidemia di questo tipo sono solo 154 mila.
Dovrebbero aumentare fino a 2,5 milioni per coprire il 5% di popolazione italiana “a rischio” il problema è rappresentato, tanto per cambiare, dai finanziamenti; quindi il signor virus H5N1 prima di piombarci addosso e decimarci tutti dovrà avere la bontà di attendere il prossimo Consiglio dei ministri, ove verranno stabiliti i benedetti finanziamenti in questione!!!
Intanto ci sovviene che, circa un mese o due fa, quando la notizia del virus faceva capolino, il signor Storace ministro della salute pubblica italiana avrebbe stilato un accordo con tre case farmaceutiche per la fornitura di 36 milioni di dosi di vaccino.
Chiariamo due punti:
1) Il vaccino capace di contrastare il virus H5N1 (trasmissibile solo da uccelli ad esseri umani) è tuttora in FASE DI SPERIMENTAZIONE, SEMBRA FUNZIONARE IN DOSI ELEVATE E TEMPI SUCCESSIVI DI SOMMINISTRAZIONE.
2) Il vaccino che dovrebbe contrastare la versione “mutante” del virus H5N1 (trasmissibile da essere umano ad essere umano e quindi responsabile di una pandemia), NON ESISTE per il semplice fatto che il virus ancora non è stato isolato (in altre parole la “mutazione” non è ancora avvenuta), evidentemente nemmeno in seguito all'unico caso di trasmissione umano/umano di cui si ha notizia.
A parte il fatto che i ricercatori stanno ancora cercando di isolare (…o forse “creare”?!) il mortale virus mutante onde ricavare il vaccino, se davvero esso fosse così micidiale come vogliono darci ad intendere, 36 milioni di dosi di vaccino sarebbero comunque insufficienti a tutelare la popolazione della penisola (a meno che il ministro non abbia in animo di “sfoltire” un po' la popolazione medesima…).
Intanto, visto l'entusiasmo con cui ci invitano a fare scorpacciate di vaccini al più presto, è bene che gli italiani sappiano che i vaccini non sono innocui, anzi, proprio il vaccino antinfluenzale contiene come conservante il Thimerosal.

Rita Panarelli 16.10.05 22:20| 
 |
Rispondi al commento

Il nostro Ministro della Sanità, Francesco Storace, dice che "la pandemia scoppierà". Prima c'era da stare tranquilli, poi si è passati a giudicare l'influenza aviaria in un'ottica temporale da definire ("non sappiamo quando arriverà in Italia), e adesso, vista la difficilissima soluzione della questione, si avvisa la gente circa l'imminente diffondersi di una pandemia. Nel solo Regno Unito si prevedono circa 50mila morti. In tutta sincerità, non so cosa dire e non vedo un programma serio, almeno in Italia, e non credo sia per il fatto che sono un ignorante e non saprei occuparmi di malattie dei polli. Tutto ciò è un panico in qualche modo controllato, ma sempre di panico si tratta. A meno che questa non sia una ottima scusa per mettersi in tasca i quattrini che derivano dagli investimenti sanitari. Caro Beppe, cerca di aiutarci a capire di più, e noi cercheremo di aiutare chi non è in grado di informarsi correttamente. Ci stanno dicendo che moriremo, e saremo tanti. Se è uno scherzo, è di cattivo gusto. Ma non credo sia così, e preferisco non annoiarvi con le mie idee sulle strutture che governano la vita, e la morte, della collettività.

Un abbraccio a tutti.

Roberto Santilli 16.10.05 22:11| 
 |
Rispondi al commento

Intanto sul sito del Ministero della Salute ci dicono che possiamo informarci sull'aviaria.
Basta cliccare su:

"Informazioni sull'influenza aviaria - Attivo il call center 1500 dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 17.00".

Peccato che cliccando si ottenga un:
"Error 500:".


E' proprio un Error fidarsi del Ministero della Salute (mia mamma si fidava della Madonna della Salute, che avesse ragione?)

Furio Petrossi 16.10.05 21:20| 
 |
Rispondi al commento

A proposito della paura da infezione x influenza aviaria, vorrei dirVi di approfittare di questo momento x riflettere sull'importanza di non mangiare + carne bianca o rossa ke sia. Informatevi e scoprirete i vantaggi a diventare vegetariano, vantaggi x il Vostro corpo fisico, x il Vostro corpo emozionale e x quello spirituale, insomma x quell'insieme di Corpo, Coscienza e Anima.
I vantaggi giungeranno anke ai Vostri amici animali ed a tutto il Nostro ambiente.
Vorrei segnalarVi questo link http://www.viveremeglio.org dove troverete vere notizie e/o informazioni su tantissimi argomenti, adatti a tutti i livelli di coscienza e di conoscenza.
Non Vi chiedo di darmi retta ciecamente, xkè purtroppo nessuno è profeta in patria, ma spero x Voi (ed anke x me) ke almeno lo stimolo di curiosità Vi possa portare a renderVi conto di quanto possa essere importante x tutti Noi.
Comunque, fermo restando il libero arbitrio, spero ke nessuno di Voi mi risponda ke anke quel folle di Hitler era vegetariano. Ogniuno di Noi è libero di vivere come meglio pensa, ma ricordateVi questa bella massima di frank Zappa: "La mente è come un paracadute, se non si apre, sono c..zi tuoi".
Ciao, un abbraccio a tutti Voi e x il Nostro Grillaccio

Pasquale Rivoli 16.10.05 16:54| 
 |
Rispondi al commento

Errata corrige x il mio precedente messaggio incompleto; a proposito di contagi, mi vengono in mente le parole di una vignetta: La televisione è il mezzo con il quale la politica si trasmette dagli uomini ai polli

Pasquale Rivoli 16.10.05 16:09| 
 |
Rispondi al commento

Mi vengono in mente le parole di una vignetta che recitava: >

Pasquale Rivoli 16.10.05 16:04| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno di voi ricorda il telefilm "I sopravissuti" che davano sulla RAI una 15/20ina di anni fa? Dopo un'epidemia di non so quale virus restavano solo poche persone in vita che giravano nei market pieni di alimentari... Non ricordo tutti i particolari, perchè ero piccola: faremo davvero questa fine?

I dinosari (da cui è provato scientificamente derivino gli uccelli, e quindi anche i polli) si sono estinti a causa di questo virus, magari riesumato da qualche studioso in laboratorio? Ci estingueremo anche noi? io ho paura!!! Soprattutto per mio figlio...

Al diavolo Storace (ma come c...o ha fatto a diventare ministro della sanità, cosa ne capisce lui di sanità?) che dice che non dobbiamo preoccuparci...

Federica Oppo 16.10.05 14:15| 
 |
Rispondi al commento

se sei un pollo sei un pollo,
mangi sassi e spesso finisci fritto o lesso,
ma prima ti tirano il collo,
hai le ali e non voli,
sono come le palle appese al cazzo quando è in fase di scrollo.... etc etc

Elisa B 16.10.05 12:03| 
 |
Rispondi al commento

Credo sia importante andare a firmare la petizione contro gli allevamenti intensivi dei polli della LAV in 300 piazze in Italia.
Magari eviteremo altre epidemie tipo 'mucca pazza'!!!

Le piazze si trovano cliccando su www.infolav.org.

(tratto dal sito ufficiale della LAV)
SABATO 15 e DOMENICA 16 ottobre potrai trovarci nelle principali piazze italiane. Ai tavoli LAV riceverai materiale informativo e potrai sostenere la nostra campagna con una firma sulla petizione rivolta al Governo italiano affinché si schieri in sede Europea contro l’allevamento intensivo e la selezione genetica di questi animali.

Per dare maggiore forza a questa campagna, raccoglieremo fondi attraverso la cessione di un . gadget appositamente realizzato per l’occasione: con una donazione minima di 10 Euro, riceverai una confezione contenete due sacchetti di legumi e cereali provenienti da agricoltura biologica forniti da Alce Nero Cooperativa ed un simpatico ricettario vegetariano della LAV.

Luca Mancini 15.10.05 19:29| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno potrebbe, gentilmente, spiegarmi finalmente come si manifesta questo virus, quali complicazioni porta. Poi quete cifre buttate là (Ho appena sentito il giornalista Gianni Riotta nella trasmissione "Sumo" su RadioDue parlare di una previsione di 300.000 morti se il virus si modifica!!!!!) come c...o fanno ad elaborarle? è ovvio che io che ho preso il morbillo a 5 anni nel 1979 in Italia ne sono uscito senza alcun problema e senza patemi, mentre un mio povero coetaneo di un paese rurale thailandese è morto per lastessa malattia!
Se poi si vuole intendere che è un virus molto infettivo (quindi che è facile da diffondere) è un altro discorso.
Io vorrei non preoccuparmi o meglio non contribuire alla psicosi generale, ma ho un figlio di 3 anni che già ora si busca un raffreddore ogni 2 mesi.
ciao a tutti

Fabio Bianchi 15.10.05 19:28| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei esprimere la mia opinione riguardo all'influenza aviaria...

Non è giusto che la Glaxo e la Roche guadagnino così tanti soldi per i loro antivirali; arriveranno a guadagnare almeno 100 mila volte di più rispetto a quello che hanno speso per la loro ricerca.
L'OMS dovrebbe pagarli tipo 100 volte quanto loro hanno investito e rendere i brevetti liberi.

H5N1 creato in laboratorio ??? Spero di no!

Penso che la natura debba seguire il suo corso: se esistono virus e batteri vuol dire che l'equilibrio del sistema vuole così.
Le epidemie sono anche loro uno strumento per regolare le dinamiche del fragilissimo meccanismo perfetto che è la natura.

Finalmente in Africa non si morirà (spero): là i polli non li hanno !!!

Continuo a mangiare il pollo perchè mi piace, chi se ne frega dell'aviaria!

Viviamo sereni.

Non so che altro dire, ora pulisco un po' la casa.

Damiano Loi 15.10.05 17:53| 
 |
Rispondi al commento

Devo chiedere al Grande Beppe come fa a non crollare afflosciandosi davanti a tutte queste prese per il culo. Qualunque canale metto, qualunque giornale leggo, qualunque notizia apprendo, mi sento allo stesso tempo deluso e trattato come un bambino ingenuo...
Il SISTEMA sembra così oculatamente organizzato da schiacciare ogni opposizione. A postare e visitare questo sito siamo in 100 mila o poco piu', ed è un ben misero rifugio per chi vuole controbattere le scelte delle alte sfere. Ma in questo paese siamo 60 milioni! e le altre 59.900.000 persone che fanno di fronte a questi abusi? nulla? perchè? Noi siamo la minoranza che si oppone, un brufoletto da estirpare, un gruppetto di "piagnoni".
La maggioranza è mia madre. La prendo come esempio lampante di chi vive in questo paese facendosi trascinare dagli eventi, di chi vive ignaro la sua vita. Mia madre, come quelle 59 milioni di persone, deve lavorare tutto il giorno per mantenere una famiglia e una casa, ed è grazie ai suoi sforzi che adesso posso scrivere qui. Ma non ha certo tempo per interessarsi approfonditamente ai problemi e alle rivelazioni che offre Grillo. Tutto è vano. Il SISTEMA si crogiola quando vede mia madre sudare a testa china per portare qualche briciola a casa e non pensare ad altro che a questo, non porsi domande e farsi venire sospetti.
Quindi finchè il SISTEMA elargisce le briciole mia madre è contenta.
Quando le cose cambieranno? Non quando Grillo tornerà in televisione, non quando si darà alla politica, non quando bruceremo decoder davanti al quirinale, non quando sciorineremo bandiere della pace alla festa della repubblica, e neanche quando andremo in piazza a manifestare.
Le cose cambieranno quando il SISTEMA un giorno farà il fatidico errore di non elargire piu' neanche le briciole a mia madre. Allora lei alzerà la testa e ammazzerà a schioppettate qualcuno e i 59 milioni di persone gli andranno appresso.
Sogno quel giorno.

Roberto Cicchetti

Roberto Cicchetti 15.10.05 17:40| 
 |
Rispondi al commento

Notizia di questi giorni che il virus (H5N1) passa da uomo a uomo ed è parzialmente resistente agli antivirali della roche e della glaxosmithkline (uauauau ancora consideriamo le farmaceutiche come entità di business neutrali?!!)... e questo è solo l'inizio.
Nella generale confusione potrebbero, ad esempio, generare un virus simile all'H5N1, totalmente immune agli attuali medicinali e immetterlo nel globo facendolo confondere con il virus dei polli... chesso' far morire un paio di miliardi di persone... e risolvere il problema cina ad esempio... contestualmente potrebbero anche arricchirsi sfruttando l'onda speculativa dell'area farma-tech.
Magari facendo ciò sperimenterebbero anche un nuovo strumento di controllo economico/politico su larga scala.

Insomma pensate sia tanto improbabile uno scenario simile?!


bau!

Valerio Matteucci 15.10.05 16:45| 
 |
Rispondi al commento

In questi giorni mi sono spesso cimentato nella formulazione di modelli semplicistici che potessero spiegare la situazione in cui versa il nostro paese e che, contestualmente, potessero aiutare ad evidenziarne le possibili evoluzioni/soluzioni.

La conclusione a cui sono giunto è piuttosto semplice: NOI SIAMO COSI'.

Sembra una considerazione inflazionatissima e arrendevole, vero?!? forse lo è, ma ciò non toglie che noi siamo DAVVERO così.
Occorre prenderne atto, occorre ripetercelo finché la consapevolezza di ciò ci distoglierà da un più che opportuno (ma solo contingente!) anti-berlusconismo e ci piloterà verso i veri ostacoli alla nostra democrazia: NOI STESSI.
E' il nostro de-regolamentato/in-definito desiderio di benessere che ci sta facendo appassire.
CAZZO, i modelli economico/sociali che abbiamo nel paniere dei papabili non sono più adatti a garantirci l'idea di benessere che, invece, abbiamo in mente. Le possibilità sono solo 2:
-cambiamo i modelli
-cambiamo l'idea che abbiamo in mente

L'entità berlusconi&Co è solo un fastidiosissimo sintomo di una ben più grave patologia:
-NON STIAMO REAGENDO
Forse perché quelli più dotati tra noi subodoriamo che l’unica reazione attuabile sarebbe un ridimensionamento generale delle aspettative, congiuntamente ad una maggiore profusione di impegno nella res publica e privata… FORSE!
Gli altri stanno morendo.

Cosa c'entra l'influenza dei polli?
Magari è solo il modo tramite il quale, su scala globale, perpetuiamo NOI STESSI.

Siamo troppi sul pianeta terra... fossimo 2-3 miliardi di meno... con una logistica migliore potremmo ancora "permetterci" lo stato di anestesia nel quale versiamo...

Avete mai pensato che i veri portatori di interessi forti potrebbero prendere in considerazione il fatto che un'epidemia (pandemia) potrebbe mettere a posto parecchie cose?!

[fine prima parte]

Valerio Matteucci 15.10.05 16:43| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
sono la madre di una ragazza che sta facendo un'attività di servizio civile internazionale in quel di Scutari(Albania).
Mia figlia, piena di ideali inculcatile da noi e dall'educazione che abbiamo ritenuto di darle,tutta volta ai valori, al servizio per gli altri ed all'impegno sociale, da quando aveva 18 anni sta girando per la zona dei Balcani ( ex Iugoslavia)fra un campo di volontariato e l'altro.
Così piena di entusiasmo per queste belle cose, ha pensato bene di iscriversi a Scienze dell'Interculturalità a Trieste, corso di laurea istituito appositamnente per formare personale specializzato nell'accoglienza degli extra comunitari(!!!):
Laureatasi, si è trovata dinanzi a questa realtà: il corso di laurea non lo conosce nessuno e l'Università, pur se sollecitata, non mi pare faccia granchè per farlo conoscere.
Risultato: non ci sono concorsi per lei da dare.
Ulteriore risultato, considerato che era già stata in quel di Scutari per preparare la tesi, le è stata proposto questo progetto che io (ahimè) le ho consigliato di fare.
A parte le difficoltà che affronta (è praticamente sola ed ha referenti solo via internet, la luce spesso manca, la gente è ambigua e molte volte poco raccomandabile, le condizioni igieniche precarie....) e lo stipendio basso (le danno circa 890,00 euro mensili), pensi che me la dovrò trovare anche morta per l'influenza aviaria o devo fidarmi che il ministro della Sanità sta pensando a Lei e tutti questi nostri poco fortunati figli pieni di ideali?
Grazie
Donatella

donatella tagliata 15.10.05 12:18| 
 |
Rispondi al commento

Non credo assolutamente di sbagliarmi nel reputare l'allarme-pollo l'ennesimo alibi-truffa per fare il favore all'amico farmacista. L'Italia ora provvederà a fare scorta di otto milioni e mezzo di vaccini anti-virus pagando profumatamente la casa farmaceutica produttrice e ingrassando la categoria dei farmacisti che rincareranno all'ennesima potenza un farmaco "salva-vita" (secondo loro).P.S.: avete notato i servizi giornalistici circa l'epidemia in turchia di ieri 14 ottobre dove compariva in primo piano il nome della casa farmaceutica ROCHE?

andrea favaretto 15.10.05 12:09| 
 |
Rispondi al commento

AVIARIA: BASTA CON L'ALLARMISMO LA MORTALITA' E' STATA DEL 0,000002%!!!
Occorre dire basta all'allarmismo che sta imperando nei media. Per l'influenza
aviaria sono morte 60 persone su 1,8 miliardi di popolazione nei Paesi
interessati (Cambogia, Cina, Corea del Sud, Giappone, Indonesia, Laos, Pakistan,
Thailandia, Vietnam) dal 2003, cioe' in due anni, il che significa che in un
anno sono morte 30 persone. In percentuale, sulla popolazione interessata, fa lo
0,000002% all'anno !!! In Italia i morti per la tradizionale influenza (non
aviaria) sono circa 1.000 all'anno (molte di piu' delle 30 dovute all'aviaria in
Asia), che interessano per il 91% una popolazione al disopra dei 65 anni. Se le
condizioni igienico-sanitarie dei Paesi asiatici sono precarie vuol dire che
l'influenza aviaria ha maggiori possibilita' di trasmissione ma questo non e'
vero per i Paesi occidentali. E' vero che l'influenza aviaria puo' arrivare in
Europa (1) ma questo non vuol dire che siamo a rischio pandemia ne' che i morti
saranno milioni. Tutto questo allarmismo sollecita una domanda: a quanto ammonta
il giro di affari del vaccino? La popolazione europea e' di 453 milioni di
abitanti che a 9 euro circa a vaccino fa circa 4 miliardi di euro (7,7 mila
miliardi delle vecchie lire). Gli antivirali costano di piu', circa 31 euro, che
moltiplicato per la popolazione europea fa qualcosa come 14 miliardi circa di
euro (28 mila miliardi circa di lire).
Bell'affare!

(1) Si veda scheda di approfondimento:
http://www.aduc.it/dyn/sosonline/schedapratica/sche_mostra.php?Scheda=124250

Massimo Trentadue 15.10.05 10:24| 
 |
Rispondi al commento

contenti tutti?
stanziati 100 milioni di euro (solo l'Italia, fatevi 2 conti!) a vantaggio delle farmaceutiche, per un vaccino che non serve a nulla. Ci vogliono anni per sviluppare un vaccino, loro ce l'hanno prima che colpisca.

mi spiace ma la bufala l'hai fatta tu questa volta!
Il terrorismo mediatico e' sempre vincente, nevvero?!

questa e' una delle piu' antiche diatribe scientifiche, come la teoria evoluzionistica di Darwin!! ...qui siamo ancora appesi alle menzogne di Pasteur e della medicina moderna!

una lettura consigliata (qualcuno sa chi era Béchamp?):

Béchamp Vs Pasteur: Vaccinazioni, ricerca scientifica e diritto alla salute:
http://www.newmediaexplorer.org/ivaningrilli/2003/10/16/bchamp_vs_pasteur_vaccinazioni_ricerca_scientifica_e_diritto_alla_salute.htm

adieu

Ivan Ingrillì 15.10.05 10:20| 
 |
Rispondi al commento

BRAVI GLI INDIANI CHE SE NE SBATTONO DELLE MULTINAZIONALI DEL FARMACO E SI COPIANO IN CASA I FARMACI ANTI VIRUS-POLLI

Indian Company to Make Generic Version of Flu Drug Tamiflu


By DONALD G. McNEIL Jr.

Published: October 14, 2005
http://www.nytimes.com/2005/10/14/health/14virus.html?ex=1286942400&en=90e7cdb1aaceeb89&ei=5088&partner=rssnyt&emc=rss


A major Indian drug company announced yesterday that it would start making a generic version of Tamiflu, the anti-influenza drug that is in critically short supply in the face of a possible epidemic of avian flu.

"Right or wrong, we're going to commercialize and make oseltamivir," said Dr. Yusuf K. Hamied, chairman of Cipla of Bombay, using the drug's generic name and acknowledging that he might face a fight in the Indian courts with Roche, the Swiss pharmaceutical giant that holds the patent.

Although generic manufacturers cannot legally sell the patented drug in the West, all national patent laws, including those of the United States, allow governments to cancel patents during emergencies and either buy generics or force patent holders to license their formulas to rivals.

nico bini 15.10.05 06:36| 
 |
Rispondi al commento

Pare che il farmaco Tamiflu
 NON SIA POI INFALLIBILE (ANSA DEL 14 ottobre)


Virus polli:ceppo resiste a Tamiflu

Lo rivela il settimanale scientifico GB 'Nature' (ANSA) - LONDRA, 14 OTT - Una equipe di ricercatori ha identificato un ceppo del virus dei polli che e' resistente al Tamiflu. E' quanto rivela 'Nature'. Secondo la rivista scientifica, il virus resistente, isolato in una paziente in Vietnam, presentava una mutazione che lo rendeva resistente all'oseltamivir, il principio del farmaco antivirale. Un altro farmaco, Relenza, il cui principio attivo e' lo zanamivir, ha invece mostrato efficacia contro l'influenza aviaria in test effettuati in laboratorio.
 
© Copyright ANSA Tutti i diritti riservati
2005-10-14 19:13

NICO BINI 15.10.05 06:31| 
 |
Rispondi al commento

Il virus dei polli è arivato in europa!!!
Ma dai,davvero?C'è da temere allora.
Sto tremando.Vi rendete conto,il virus dei polli quello che ha ucciso 60 persone in asia.
60 persone?Se la popolazione cinese è pari a un miliardo di persone,solo quella cinese,ce ne sarà qualche altro milione nel resto dell'asia,non è che per caso per pura statistica,abbiamo la stessa percentuale di decessi di una comune influenza?
Altra considerazione:avete una vaga idea delle condizioni igienico-sanitarie dei paesi da dove dovrebbe provenire il virus?Chissà magari domani dovremo preoccuparci della zanzara anofele,quella malarica per intenderci,perchè l'informazione ci dirà che in africa muoiono migliaia di persone ogni anno,come se il problema fosse la zanzara,e nn la povertà che tra le altre cose ne favorisce il lavoro.

gregory bonafini 15.10.05 04:07| 
 |
Rispondi al commento

Vendite in calo per la carne di pollo (italiano), vendite in aumento per la carne di suino. Psicosi dovuta all'ignoranza.

Tiziano Miani 15.10.05 01:15| 
 |
Rispondi al commento

il ministero della salute aveva redatto questo interessante documento già nel 2002.

http://www.ministerosalute.it/promozione/malattie/documenti/PianoItalianoMultifasePandemiaInfluenzale.pdf

un sito informativo:
http://www.fluwikie.com

speriamo bene...

Paolo Pasetti 14.10.05 23:22| 
 |
Rispondi al commento

Io sono preoccupato: abbiamo già una vittima dell'influenza dei ram-polli,
povero Lapo, voleva cominciare in antivipo le olimpiadi della neve a Totino.

Pepino scala 14.10.05 22:25| 
 |
Rispondi al commento

Influenza aviaria, Sars, nvovi virus di laboratorio....
c'è un allarmismo spaventoso in giro. qualunque pretesto diventa buono per fare terrorismo mediatico.
E' qui che c'è da riflettere
Sten Harhuis

Sten Harhuis 14.10.05 22:09| 
 |
Rispondi al commento


Influenza aviaria, Sars, nvovi virus di laboratorio....
c'è un allarmismo spaventoso in giro. qualunque pretesto diventa buono per fare terrorismo mediatico.
E' qui che c'è da riflettere
Sten Harhuis

Sten Harhuis 14.10.05 22:08| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe...
Non so se è solo la mia impressione, ma credo che da qualche anno a questa parte si faccia un gran allarmismo su possibili pandemie.
Ricordate la SARS, La Mucca Pazza, l'Afta epizzotica? Non bisogna sottovalutarle, ma creare la psicosi come nel caso dell'influenza aviaria mi sembra sbagliato.
Non è che ci sono interessi dietro?

Luca 3vi 14.10.05 21:32| 
 |
Rispondi al commento

Per Roberto Barbosa.
Ciao ho letto tutte le notizie che mi hai dato, ti voglio chiedere un paio di cose:
1) Mi dai le fonti di quello che dici.
2) Riguardo alle convenzioni con gli aeroporti, dov'è il problema? Il risultato è che si spende meno.
Ciao Alberto

Alberto Forni 14.10.05 19:34| 
 |
Rispondi al commento

Controordine! Il Tamiflù non serve più! Mo ci vuole il Relenza della Glaxo!
La Roche il brevetto se l'era tenuto stretto (per questo non poteve soddisfare) e spero che ora tutto il tamiflu prodotto e accumulato se lo diano in faccia. A meno che non esca fuori miracolosamente (per la Roche) un'altra influenza a trasmissione diretta dal telecomando all'uomo.
Questo sì che sarebbe pandemico.

mark ridder 14.10.05 19:18| 
 |
Rispondi al commento

Da qual che si sa, l'unico farmaco "efficace" nei confronti del famigerato H5N1 sarebbe l'oseltamivir, commercializzato con il nome di Tamiflu esclusivamente dalla Roche.
Sottolineo la relativa efficacia in quanto molti dei pazienti asiatici trattati con tale farmaco, non hanno ottenuto i benefici sperati, essendo passati a milgior vita.
Eppure, come ormai ampiamente diffuso anche dai media, si è sparsa la notizia dell'indispensabilità del Tamiflu nel fronteggiare l'influenza aviaria.
Da qui la corsa all'accaparramento da parte di privati (con tanto di "spaccio" sul web) e nazioni, al punto tale che la stessa Roche ha dichiarato di non poter soddisfare ulteriori richieste.
Il tutto, nonostante viga l'incertezza più assoluta.
Lo scoppiare della pandemia è, fortunatamente, ancora ipotetico. Non solo. Nel malaugurato caso di mutazione del virus, con conseguente passaggio da uomo a uomo, non si conosce, né è prevedibile, l'entità di tale mutazione.
In pratica:
- non è detto che vi sia pandemia
- se dovesse accadere, non si conosce il grado di patogenicità del virus sull'uomo.
L'unica certezza è che serva necessariamente il Tamiflu (su quali basi?).

Ultimo, ma non indifferente dettaglio: il farmaco è carissimo (con somma gioia da parte delle nazioni più povere).

Non vi viene qualche sospetto?

Si dice che pensare male sia peccato, ma che nel farlo spesso si centri la verità ....

Riccardo Renda 14.10.05 18:07| 
 |
Rispondi al commento

Queste considerazioni di Grillo sui polli fanno capire che tipo di comunicaione e persuasione lui voglia fare. Io credo sinceramente che beppe grillo sia solo un buffone e un pagliaccio e queste sue considerazioni sull'uomo che si evolve verso il pollo ne sono la prova. Costruire satira sul nichilismo, sul desiderio di vendetta, sull'insoddisfazione dei 100.000 sfigati che visitano questo sito per gente che non ha nulla di meglio da fare è un bel passatempo e per sua fortuna può anche essere un bel business.
Grillo, per me puoi avere anche i miliardi ma sempre un pagliaccio resti, e più parli e più dici stupidaggini.... per tua fortuna non sei solo...

valentino lenza 14.10.05 16:20| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe. Ti scrivo solo per segnalarti che il link al nano della provvidenza sulla questione del virus dei polli non funziona. Mi interessava leggerlo, come da qualche giorno mi interessa leggerti. Meglio tardi che mai. Buon lavoro

Riccardo Amici 14.10.05 15:25| 
 |
Rispondi al commento

Più che un commento è un mio dubbio:siamo sicuri che tutto questo allarmismo sul virus dei polli non sia un pò (o molto)spinto dagli interessi di qualche grossa multinazionale farmaceutica???Come si possono avere delle notizie veritiere?
Grazie
beatrice marinelli

beatrice marinelli 14.10.05 14:45| 
 |
Rispondi al commento

SITO INTERESSANTE
VE LO GIRO
http://www.prevenzioneinfluenza.it/

Osservatorio epidemiologico

Andamento delle Infezioni Respiratorie Acute e dell'Influenza.
Stagione Influenzale 2005/06

http://www.prevenzioneinfluenza.it/
L'Osservatorio Epidemiologico sarà gestito anche quest'anno del virologo dell'Università di Milano Fabrizio Pregliasco che, a partire da metà ottobre, vi aggiornerà periodicamente sull'andamento dei picchi influenzali.
"Al momento non si può ancora prevedere con esattezza quando l'epidemia comincerà a manifestarsi - dice Pregliasco - ma da dicembre ogni momento è buono. L'influenza sarà in gran parte simile a quella dello scorso anno, colpirà tra i 3 e i 5 milioni di Italiani e il 30% dei malati saranno bambini al di sotto dei 14 anni. In particolar modo l'influenza colpirà i bambini fino a 5 anni, soprattutto quelli che frequentano le comunità (materna o nido)".
Per "tenere d'occhio l'influenza" vi consigliamo dunque di tornare a trovaci a partire dal 15 ottobre; nel frattempo vi consigliamo di valutare insieme al medico o al pediatra l'opportunità della vaccinazione, che per i soggetti "a rischio" può essere un vero salvavita. Qui sotto potete invece trovare un piccolo decalogo utile per fare della prevenzione un vero e proprio stile di vita: magari non basterà per essere completamente al riparo dall'Influenza, ma certamente servirò per ammalarsi di meno e riprendersi più in fretta.

Ecco dunque il decalogo elaborato dalla pediatra del Moige Barbara Guerrini:
1. Non appena inizia la stagione delle arance, una bella spremuta tutti i giorni.
2. Evitiamo di far sudare i bambini così come di far loro prendere freddo, meglio vestirli a strati per adattare l'abbigliamento a tutti gli ambienti.
3. Evitare ambienti troppo caldi e con l'aria troppo secca, sopratutto dopo che si riaccenderanno i riscaldamenti. .....SEGUE A PAGINA
http://www.prevenzioneinfluenza.it/

NICO BINI 14.10.05 14:12| 
 |
Rispondi al commento

Influenza Aviaria:
la nuova PANDEMIA!!
16 Milioni di posibili vittime!!
Ma quanti sono stati i decessi (umani) fino ad oggi in Asia (ci vivono circa 2 Miliardi di persone!)?
Se non sbaglio meno di cento???
MA che C...0 di Pandemia e'???

Francesco Mazzarini 14.10.05 14:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A vedere i polli attaccati a quel vecchio motorino superinquinante mi viene male!

PS ma perchè in pochi riesco a scrivere cose attinenti al POST??

Daniele Comoglio 14.10.05 13:44| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo, ma saremo mica polli perche' crediamo a questo virus dei polli?Ci sono in rete notizie Moolto Inquietanti (vedi sito www.disinformazione.it che gia' dal 2003 pubblicava articoli interessanti ripresi anche da giornali esteri. Uno di questi si intitola UNITED SARS OF AMERICA :leggetelo un po' a me e' venuta la pelle d'oca, cioe'...di pollo.
Sembra che il virus sia un'abile clonazione tra l'agente patogeno del morbillo e quello della parotite epidemica. Cosa ne pensate?

gabriella gennari 14.10.05 12:48| 
 |
Rispondi al commento

MA CHI E' SILVIO BERLUSCONI?
VI VA DI VEDERE ALCUNI VIDEO MOLTO INTERESSANTI IN STREAMING, E PRIMO FRA TUTTI UN DOCUMENTARIO FRANCESE (Censurato in Italia chissà perchè) Intitolato:
“SUA MAESTA' SILVIO BERLUSCONI”? ... E ce ne sono anche altri che riguardano Luttazzi, Ballarò, etc.
Ecco l'indirizzo:

http://www.verbal.it/privato/berlusconi/default.asp

PER IL VIDEO SOPRACITATO LA RIGA DI RIFERIMENTO E':
2003 "Sua Maestà": documentario Francese [video 100mb] [play] [link]

E' UN PECCATO NON VEDERE DEI DOCUMENTARI E INTERVISTE COSI' CARINI...

NO?????
Meditate gente meditate.......

Diego Marmeggi 14.10.05 12:35| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe vorrei che mi rispondessi di persona so che sono uno dei tanti a scrivere ma a volte e brutto essere uno dei tanti ho 30 anni e sono di milano tra circa due mesi vado a convivere con la mia ragazza e sono una persona molto attenta a quello che succede nel mondo,tipo l influenza aviaria e chiaramente sono molto preoccupato perche sai anche io dopo una vita credimi di sofferenze di salute ed economiche vorrei avere un po di serenita per il futuro,ho leto molto sulla malattia e con dispiacere ho anche letto che l unico farmaco che forse puo fare qualcosa e il TAMIFLU che chiaramente in italia non esiste guarda caso,quello che chiedo a te e un parere personale sulla cosa se questo tamiflu veramente puo servire ho e la solita c........ dei governi? so che non sei u medico ma un comico ma so anche che sei forse l unica persona in italia che dice la verita con disperazione luca moretti

luca moretti 14.10.05 12:09| 
 |
Rispondi al commento

Scusate per l' OT ma è un argomento importante per questa raccolta di blog.
------------------------

Gentili telespettatori,
domenica 16 ottobre alle ore 21.00 circa su RAI 3 andrà in onda “I
Fazisti”di PAOLO MONDANI

Al termine della puntata la Good News “E’ vuota la città” e “Conti che
corrono” per la rubrica A Confronto, entrambi di Giuliano Marrucci.

Le repliche andranno in onda su Raisat Extra:
Lunedi' 17/10 ore 21.00
Martedí 18/10 ore 15.45
Mercoledí 19/10 ore 01.20

Sintesi della puntata
Antonveneta, Bnl e Rcs. E i loro protagonisti.
A cominciare dagli immobiliaristi Ricucci, Coppola e Statuto a proposito
dei quali: come hanno fatto tutti quei soldi in così poco tempo? La
cronaca comincia ad aprile e tutte le vicende sono state seguite fino a
pochi giorni fa, in una ricostruzione minuziosa degli intrecci che ruotano
attorno al sistema bancario italiano, e della costante violazione delle
regole

Cesare Zecca 14.10.05 11:31| 
 |
Rispondi al commento

SU UN SITO HO LETTO LA DOMANDA DI UN LETTORE A PROPOSITO DI VACCINI INFLUENZA.
LA GIRO AL BLOG PER AVERE ANCH'IO UNA RISPOSTA...

....dicono in farmacia che i vaccini sono piu o meno uguali .Non mi sembra
In uno schemino pubblicato sul giornale relativo alle composizioni dei vaccini ho visto che possono essere:
inattivati , ADIUVATI CON VIRUSOMA ,CON VIRUS FRAMMENTATO, con MF59 C1
Tutti questi mix non mi sembrano rassicuranti o identici
Sicuramente avranno anche loro dei rischi come tanti altri vaccini (effetti collaterlai gravi a breve o lunga distanza).
Oltretutto ogni anno cambiano e i danni da vaccino sono quindi prevedibili.O mi sbaglio?
saluti

NICO BINI 14.10.05 10:51| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
stamattina mentre ero in macchina per recarmi al lavoro, ascoltando RMC1 alle ore 08.46 ( ti invio dettagli esatti perchè tu possa verificare esattezza e veridicità ) hanno dato la eguente notizia :in Svezia un tale ha donato il proprio seme alla banca del seme ( ovvio ) che successivamente è stato utilizato da una coppia omosessuale per avere un figlio. Qualche tempo dopo la coppia è "scoppiata" e al donatore (?) è stato, in sede legale, più precisamente presso la cassaz svedese, imposto di passare gli alimenti alla madre in quanto padre naturale.
Premesso che io personalmente sono contrario a permettere alle coppie gay di adottare o avere figli ( ma la cosa è irrilevante ) e che scoppiano anche le coppie normali, trova allucinante tale episodio. Dal mio punto di vista la cosa è tragicomica e dovrebbe fare riflettere molto sulla consapevolezza delle persone in merito ai rischi connessi a tali pratiche. Vorrei sapere cosa ne pensi.
saluti

alberto Marchini 14.10.05 09:31| 
 |
Rispondi al commento

Tutto ciò accade quando l'uomo, inteso come genere animale, non rispetta se stesso. Quando pensa di esere onnipotente. Se solo riuscissimo tutti, o in gran parte di noi, a saper recuperare le nostre emozioni più profonde, quelle istintive, quelle emozionali, penso che tutto sarebbe diverso.
Marco Marilungo
www.infocuore.info

marco marilungo 14.10.05 00:43| 
 |
Rispondi al commento

INSERISCO LA SECONDA PARTE DEL COMUNICATO STAMPA Che dire,
invece, dei "consumatori"? I quali, pur di riempirsi di carne a basso
prezzo - "bianca", che "fa bene!" - accettano da un lato di essere
complici di una violenza inenarrabile contro esseri senzienti che
essendo "solo animali" pensano di poter disprezzare, dall'altro lato
accettano di nutrirsi di un "prodotto" (prodotto dalla morte degli
"stupidi polli") pieno di sostanze chimiche, che crea un impatto
ambientale pauroso, sia per la quantita' di risorse vegetali necessarie
per produrre le corrispondenti animali (un rapporto di circa 4:1) sia
per i rifiuti organici prodotti in questi mega allevamenti, che
inquinano il suolo e le acque. E questo vale per tutti i prodotti
animali, ogni tipo di carne, di pesce, il latte, le uova.

Ma piu' di tutto disgusta, in questo gran parlare di paura
dell'epidemia, di disastro economico per gli allevatori, il fatto che
mai, mai, si spende una parola per le centinania di migliaia di animali
che vengono massacrati, impilati l'uno sull'altero ancora vivi, fatti
morire in maniera atroce. Vittime sacrificali della colpa umana di aver
creato allevamenti disumani e pericolosi, non solo per gli animali
prigionieri, ma per l'umanita' stessa. Noi, umani evoluti e
intelligenti, noi che siamo cosi' sensibili e cosi' al di sopra delle
altre specie animali, noi, solo noi, compiamo questi massacri, solo noi
non sappiamo vedere la sofferenza e l'angoscia nello sguardo di un
animale che in questa pila di morti e moribondi alza la testa per
cercare di salvarsi. O di chiedere aiuto. Solo noi lo consideriamo
"merce" e parliamo di una "perdita economica".

Vogliamo dirlo, o vogliamo continuare a tacere?

Comunicato di AgireOra
http://www.agireora.org - info@agireora.org
DI AGIRE ORA:

clelia berti 13.10.05 23:49| 
 |
Rispondi al commento

trovo che ci sia un totale disprezzo per quelle povere bestie, anche nelle sue parole caro grillo, non ho mai sentito una parola di compassione per degli animali uccisi soffocati accatastati! come se non sofrissero! trovo fuori luogo fare delle battute sulla sofferenza di altri esseri viventi!
mi piacerebbe sentire una parola di compassione o anche qualcosa di piu verso questi poveri animali che hanno avuto una sola sfortuna ... quella di condividere la propria esistenza su questo pianeta con l'essere umano! il piu crudele delle bestie!!!
colombo gisberto

colombo gisberto 13.10.05 22:58| 
 |
Rispondi al commento

provate ad inserire la voce
tamiflu
su ebay.com
gia' si specula

enri pert 13.10.05 22:33| 
 |
Rispondi al commento

In quanto italiano mi sento un pollo, oggi hanno approvato un'altra legge su misura. E noi? Ci chiediamo se Enzo Paolo Turci ha le emorroidi o se la lecciso ha gia' lasciato Al bano, se la coca di Lapo era con o senza caffeina. Sono passivo=Sono un pollo.
Con febbre o meno. Ciao.

Giuseppe Caruso 13.10.05 21:58| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, ragazzi, a proposito di polli proprio in questo momento stanno trasmettendo un documentario sui polli (anche made in Svizzera) che vengono misteriosamente rivenduti in Africa a costi bassissimi rovinando l'economia locale.
Ci si chiede come sia possibile fare delle azioni di questo tipo, e chi si occupa di fare i controlli sanitari necessari? I polli rivenduti sono quelli scartati e al limite della data di scadenza...
Il documento é di Falò ed é su TSI1 (televisione svizzera italiana).
saluti
Giovanni Gallicchio gallicchiog@gmail.com

Giovanni Gallicchio 13.10.05 21:53| 
 |
Rispondi al commento

[COMUNICATO STAMPA]
INFLUENZA AVIARIA - SAPPIAMO VEDERLA ATTRAVERSO GLI OCCHI DEGLI ANIMALI?
12 ottbre 2005

Influenza aviaria, grande tema del momento, panico dei consumatori che
non si fidano piu' a mangiare la carne di pollo (perche', le altre
carni, di animali allevati allo stesso modo, sono forse meno
pericolose?), controlli, vaccini, fiumi di parole.

"Rafforzati i controlli dei NAS", ci dicono. Si', ma rafforzati per
controllare cosa? Il rispetto di una normativa che di per se' favorisce
lo svilupparsi di malattie tra gli animali e il diffondersi delle epidemie?

Animali ammassati a migliaia in luoghi piccoli e insalubri, con un'alta
concentrazione di virus e batteri. Animali che vivono in situazioni
talmente innaturali e insostenibili che, per mantenerli in vita in una
parvenza di "sanita'", gli allevatori rimpinzano costantemente di
antibiotici. Facilitando cosi' la mutazione dei virus e dei batteri.

"Pronto il vaccino per proteggerci!", ci dicono. Ma proteggere chi o che
cosa? Proteggere gli interessi delle aziende chimico-farmaceutiche, che
faranno soldi a palate con questo nuovo business, per vaccini inutili
che non risolvono il problema, e che dovranno pagare i cittadini con le
proprie tasse, anche quei cittadini che gli allevamenti li vorrebbero
vedere cancellati dalla faccia della Terra!

Crediamo con questi palliativi, di risolvere il problema, ma la causa
vera non viene nemmeno indagata, ne' scalfita: la pericolosita' per
l'umanita' e per il pianeta degli allevamenti intensivi.

E poi dicono dei polli che sono stupidi. Ma i polli non sono stupidi, i
polli sono sfruttati, maltrattati (se anche per loro vigesse la legge
valida per gli animali d'affezione, saremmo tutti in galera: allevatori
e consumatori in quanto mandanti e complici), ammazzati in modo barbaro
dai tanto evoluti "umani", senza possibilita' di difendersi. Che dire,
invece, dei "consumatori"?

clelia berti 13.10.05 21:44| 
 |
Rispondi al commento

CON PREGHIERA DI MASSIMA DIFFUSIONE -

Cari tutti,

si parla tanto di influenza aviaria, si spendono fiumi di parole, ma
nessuno parla della sofferenza di tutti questi volatili uccisi, che gia'
di norma vivono una vita d'inferno, e ora sono massacrati in un modo che
definire vergognoso e' poco.
Nei TG, mi dicono, fanno vedere i filmati di questi massacri, animali
vivi, morti e moribondi gettati l'uno sull'altro, esecuzioni sommarie
(in nessun altro modo si posono definire). Ma mai una parola di
compassione viene spesa.
Solo noi umani siamo capaci di tali e tanti massacri.
Vi voglio invitare a scrivere ai direttori dei TG e radiogiornali RAI
(degli altri non ho trovato le mail, ci sono solo moduli sui siti).
Non esiste qui, una lettera-tipo, non ha senso, e non avrebbe peso.
Ma ha senso, ed e' doverosa, una nostra testimonianza, qualche riga, per
dire come la vediamo noi, che gli animali li amiamo o per lo meno li
rispettiamo.
Facciamo almeno vedere che la tragedia non e' la paventata epidemia, che
probabilmente non ci sara', non sono le perdite economiche degli
allevatori e i patemi d'animo dei "consumatori" che - poverini! - hanno
PAURA a amngiare il pollo, ma e' la morte di questi animali, nonche'
l'incapacita' degli umani di capire e leggere la sofferenza negli occhi
degli animali non umani.

Vi invito a scrivere a:
direttoretg2@gmail.com
tg1_direzione@rai.it
direttoreTG3@rai.it
grr@rai.it


Qui sotto riporto il comunicato stampa inviato come AgireOra. Vi prego
di NON ricopiare alcuna frase, le lettere devono essere originali, e di
scrivere lettere piu' brevi del comunicato qui sotto, altrimenti sara'
difficile che vengano pubblicate.

Grazie.
Marina Berati
---------------------------------

clelia berti 13.10.05 21:40| 
 |
Rispondi al commento

meglio low cost che low service .....leggo questo blog da parecchio lo ritengo geniale ma ho da fare una considerazione sui voli low cost almeno sulla mia esperienza negli ultimi 2 anni ho preso 32 voli low cost con ryan air vueling e easyjet ho studiato un anno a barcellona e ho visitato mezza europa e ho trovato la ragazza di cui sono innamorato grazie alle compagnie low cost stiamo insieme da un anno grazie alle compagnie low cost siamo una coppia low cost che non si sarebbe potuta creare se avessi dovuto prendere un fottuto rottame alitalia....rottame si avete capito bene aerei stravecchi tecnologia antiquata e contyrolli ridicoli prezzi alti e spese che in una voce dice tasse costo carburante (??????!!!!) ma che davvero e quando dividiamo pure il costo delle autostrade dell aria? ho viaggiato molto con vueling compagnia low cost spagnola aerei nuovi servizio meglio di british puntualità disarmante per me che sono italiano quindi basta con l'attaccare le compagnie low cost e non è vero che si viaggia così low cost io che sono uno studente nullafacente senza lavoro posso permettermi di prendere al volo offerte di pochi giorni da prenotare mesi prima ma se si prenota già solo una settimana prima i pèrezzi sono salati come se non di più delle compagnie tradizionali ...è ovvio che da qualche parte ci debba essere il guadagno si risparmia sul personale sulle tasse e gli aereoprti battuti ma non sulla manutenzione motivi semplici queste compagnie hanno un solo tipo di aereo ovvero manutenzione uguale per tutti non 4 operai addetti per quattro aerei diversi ne basta uno solo stesso discorso per i piloti che devono saper guidare un aereo non 5 modelli diversi insomma politiche daziendali tese a limitare gli sprechi cosa che assolutamente nell alitalia non vengono fatte poi ci chiediamo come possa fallire la compagnia di bandiera . Cercatevi i dati i low cost almeno le compagnie europee hanno in percentuale un decimo degli incidenti delle compagnie tradizionali.

federico mero 13.10.05 20:56| 
 |
Rispondi al commento

Ciao beppe nuovamente mi hanno tolto la possibilita' di comunicare devo scegliere altre sitologie

roberto cante 13.10.05 20:12| 
 |
Rispondi al commento

CARO BEPPE E' MAI POSSIBILE CHE LA TELECOM ITALIA RETE FISSA MI DEBBA FAR PAGARE 150,00 EURO PER L'ATTIVAZIONE E 103,00 DI ANTICIPO CONVERSAZIONI PERCHE' TUTTI QUESTI SOLDI PIU' IVA?
ANTICIPO CONVERSAZIONI CHE MI RESTITUIRANNO QUANDO? E SONO CONVINTO SENZA INTERESSI COME MI HANNO GIA' DETTO GRAZIE BEPPE W L'ITALIA ABBASSO LA TIM O TELECOM

FRANCESCO PAOLO D'ALENA 13.10.05 19:23| 
 |
Rispondi al commento

Prima hanno analizzato la "spagnola" del 1918 poi se la sono "persa" ed ecco che ricompare sotto forma di "influenza dei polli"
ma i "polli" siamo noi che ci "beviamo" tutto quello che l'informazione ci passa
questa è la faccia del professore che la stava studiano e che se l'è persa :
http://www.microbeworld.org/htm/aboutmicro/what_m_do/profiles/taubenberger.htm
e qui trovate nel terzo paragrafo una conferma

http://www.disinformazione.it/bioterrorismo.htm

andrea ripamonti 13.10.05 18:57| 
 |
Rispondi al commento

Ciao, ti scrivo in relazione a skype: dopo aver visto il tuo spettacolo mi sono interessato al fatto di poter chiamara qualsiasi località del mondo ad un costo irrisorio come tu dicevi.
Andando pero a visitare il sito di skype mi sono accorto che non è esattamente come tu dicevi: alcune località costano addirittura piu di un euro al minuto o quasi (tra le quali una che interessa a me). Mi sapresti spiegare il motivo?
Sicuro di una tua veloce risposta ti saluto cordialmente.
Ciao
Claudio Furzi

claudio furzi 13.10.05 18:40| 
 |
Rispondi al commento

Siamo sicuri che l'allarme influenza aviaria è reale? Non serve a
screditare le importazioni dall'est e far arricchire ancora un pò le case
farmaceutiche che quest'anno con la paura intanto vendono qualche dose di
vaccino in più? Per quello che ci tocca sentire non mi sorprenderebbe, ma
come rischiare con due bambini piccoli?

Emanuela, Cagliari

Cambuli Emanuela 13.10.05 18:25| 
 |
Rispondi al commento

Per avere un'idea realistica sull'influenza aviaria, italy.indymedia.org

Letizia Lucangeli 13.10.05 18:16| 
 |
Rispondi al commento

E noi stiamo ancora alle pippe sulla legge elettorale....diventiamo sempre più piccoli.

OMS: PER LA PANDEMIA E' SOLO QUESTIONE DI TEMPO - Una pandemia di influenza aviaria? «Solo questione di tempo». Ne è convinto il direttore dell'Organizzazione mondiale della sanitá (Oms), il sud-coreano Lee Jong-Wook, che lancia un nuovo allarme avvertendo che «l'epidemia avrá conseguenze disastrose, che faranno sembrare insignificanti quelle provocate dalla Sars», la polmonite atipica che, esplosa nel 2003, provocò 700 morti e generò nel mondo danni economici per ben 30 miliardi di dollari. Finora il virus H5N1 ha causato la morte di oltre 60 persone in Vietnam, Thailandia, Cambogia e Indonesia, ma la trasmissione è avvenuta solo da pollame a uomini e non esistono prove certe che il virus si sia invece mai propagato da persona a persona. Ma il timore della comunitá scientifica è che il virus possa mutare in una forma genetica più aggressiva e capace di trasmettersi tra gli esseri umani. Lee ha spiegato che se scoppiasse un'epidemia di influenza aviaria in Corea del Sud - dove ancora non sono stati registrati casi tra la popolazione - verrebbero contagiati milioni di persone in un brevissimo lasso di tempo. Lo scorso mese di settembre, l'Onu ha sostenuta che un'epidemia aviaria potrebbe coinvolgere 150 milioni di persone in tutto il mondo.

Gianni Giberti 13.10.05 17:59| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti sono Luca e ho 15 anni. Secondo me quest'influenza è da tanto che gira, ma nessuno l'ha mai detto. Chissa quanto pollo infetto abbiamo mangiato!!! SE DAVVERO SI TRASMETTE ALL'UOMO, FATELO MANGIARE A TUTTI I POLITICI. COSI SI DA UNA BELLA RIPULITA A QUEST'ITALIA SPORCA E VIGLIACCA!!! e poi cacciano il mitico beppe, che ha sempre detto la verità. é proprio vero che ad alcuni la verità fa male

Luca Di Salvia 13.10.05 17:51| 
 |
Rispondi al commento

Sono quasi sempre d'accordo con quanto leggo sul Tuo Blog, ma in questo caso mi sento toccato, e amareggiato, per essere stato accomunato ad un pollo.
Mi spiego: ho 32 anni e penso che viaggiare sia il migliore investimento per la nostra cultura, propprio per questo motivo, cerco di uscire spesso dall'"Isola" in cui mi trovo (abito in Sardegna), non essendo ricco, benchè non mi possa lamentare, cerco sempre di risparmiare nei miei viaggi, per far si che magari durino più a lungo. Questo non significa essere polli, o andare incontro alla tragedia certa, ci dovrebbero essere controlli su tutte le compagnie aeree, low-cost o meno a prescindere dal prezzo del biglietto, altrimenti non si spiegherebbero sciagure aeree a compagnie di bandiera. Se così non fosse, non si spiegherebbe neanche come mai la lista nera italiana,annoveri soltanto poche e sconosciute compagnie (i cieli italiani restano chiusi alla Hemus Air (Bulgaria), alla Kuban Airlines (Russia), alla Bgb Air, alla Gst Aero, Aircompany e alla Ozu-Avia Air Company tutte e tre del Kazakistan) fonte www.corriere.it/Primo_Piano/Cronache/2005/08_Agosto/30/listanera.shtml
Concludendo, credo pertanto che cercare il risparmio (non a scapito della sicurezza) sia concettualmente corretto, e che se la sicurezza viene minata non è per il prezzo del biglietto, bensì per tutelare sporchi interessi di pochi che hanno in mano il controllo dei trasporti

Saluti Fabrizio Saiu

PS continua così che vai fortissimo

Fabrizio Saiu 13.10.05 17:22| 
 |
Rispondi al commento

riguardo al programma ballando sotto le stelle
dove maradona ha avuto circa 4 milioni di euro per partecipare,e poi pignorati dal fisco, al
quale ne deve,30 milioni,
mi chiedo se questi personaggi dello spettacolo
valgono ,qunto sono pagati dalla rai, o c'e un mangia mangia ,alla faccia di noi italiani che paghiamo il canone, e ,viviammo,con 1000 euro al
mese,e' una vergogna

marco ricevuto 13.10.05 16:32| 
 |
Rispondi al commento

Per la rivolta dei parlamentari dell'opposizione, propongo una allegra "occupazione" del Parlamento, un po' come si fa nelle scuole!! Si può fare?
Beppe, è un'idea.....buttala pure se non va bene!
ciao!!

silvia sensi 13.10.05 16:22| 
 |
Rispondi al commento

Su questo non mi trovo d'accordo. Siamo polli, sì, è vero, in primo luogo perchè non utilizziamo i nostri diritti, perchè non conosciamo più la parola rivoluzione, perchè ci nascondiamo dietro il denaro, il cui valore invero è nullo. Siamo polli perchè non abbiamo nemmeno più tempo di sentirci uomini, oppressi come siamo dallo studio, il lavoro, la routine quotidiana.
Ma non siamo polli perchè desideriamo conoscere, vedere, spingendoci il più lontano possibile, anche se siamo poco abbienti. E cerchiamo di essere cosmopoliti senza essere milionari.
Io non sono un pollo, perchè un pollo probabilmente non ha sete di conoscenza.

Uriele Mastro 13.10.05 16:18| 
 |
Rispondi al commento

Mariremo tutti? Siamo impreparati? Certo che una volta Beppe le vedeva queste cose prima di essere accecato dalla foga della contestazione a tutti i costi di questo governo. Di cosa sto parlando? Leggete qui e fate le vostre considerazioni: http://www.doninside.com/phpbb/viewtopic.php?t=1863

la sars non ci ha proprio insegnato nulla...

Matteo ferigo 13.10.05 16:10| 
 |
Rispondi al commento

Complimenti a Beppe e al suo meraviglioso post... ora perchè non produciamo un pò di volantini con contenuti scientifici seri da stamparsi a casa e diffondere magari proprio sul tavolino d'attesa di quel genio del medico di famiglia??? la gente va informata...

tiziana battaglia 13.10.05 16:01| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto da qualche parte che siccome devono liberarsi i magazzini dai vaccini influenzali stanno facendo questa propaganda per farci vaccinare tutti dall'influenza "regolare" quella che ogni anno arriva. Però non c'entra nulla con l'influenza aviaria, dicono che bisogna farlo per impedire al virus di non combinarsi con quello umano.
Non mi sono mai vaccinata e non intendo farlo ora.
L'anno scorso c'era la SARS ricordate? Pareva che in pochi mesi la popolazione mondiale fosse colpita.
Forse le persone iniziano ad informarsi e le case farmaceutiche alzano il tiro.
Bisognerebbe che la ricerca fosse seria che studiassero i virus...invece studiano prima le medicine per venderle e poi "costruiscono" il virus.
Virus, batteri, e altri microorganismi hanno una capacità di adattamento e di modificazione pazzesca...sopravvivono a situazioni estreme..questo dovrebbero studiare e trovare soluzioni per agire di conseguenza. No a loro interessa guadagnare, guadagnare e guadagnare e se ne fregano del genere umano.
Non ho più parole..............
-
Su Lapo poi non ne parliamo...quando hanno detto che si è svegliato dal coma sarei andata io di persona a dargli una randellata per farcelo tornare.
Dovrebbero aver dato la notizia e stop..non fare trasmissioni su trasmissioni. La legge che regola la "dose" di cocaina che si può tenere legalmente è ridicola. Passi dei guai peggiori per una canna.
Voglio vedere che fanno a Lapo. Cercano lo spacciatore....cavolo lo saprà Lapo da chi l'ha comprata o no? E pure Calissano non credo che se l'è fatta spedire per posta no?
.....
La cocaina probabilmente è una droga per i ricconi annoiati e svogliati..e mi fanno pure pena perchè alla fine sempre drogati sono.


chiara cavallon 13.10.05 15:59| 
 |
Rispondi al commento


Virus dei polli,un affare per le multinazionali farmaceutiche. I polli siamo noi ?
I Verdi delle Marche denunciano in un dettagliato dossier quali verità si nascondono dietro all’allarme mediatico lanciato in relazione al virus dei polli.

Un business per le case farmaceutiche. Questo rischia di diventare l’allarme lanciato per il virus dei polli, che attualmente non ha trovato alcun riscontro nel nostro Paese. La denuncia è del gruppo regionale dei Verdi che ha presentato un dossier molto accurato sull’influenza aviaria intitolato appunto “Rischi…business?”, curato da Marco Moruzzi e dal consigliere regionale Massimo Binci. Una campagna di terrore mediatico che si sta rivelando semplicemente una strategia delle grandi industrie farmaceutiche per smaltire grandi quantità di vaccini anti-influenzali, assolutamente inadatti a Coincidenze troppo strane, insomma, quelle che hanno sollevato il grande polverone dei mass media intorno ad una possibile pandemia.
Basti pensare che proprio dopo la conferenza che si è svolta a Malta dall’11 al 14 settembre 2005, promossa e finanziata da ESWI European Scientific Working Influenza ovvero un pool di sette grandi multinazionali del farmaco (tra cui Hofman-La Roche, Solvay Pharmaceuticals e Chiron Vaccines), tra gli obiettivi individuati dai promotori c’è “la vaccinazione annuale contro l’influenza di un terzo della popolazione europea....Maggiori info e dossier 071.2298425

Hena Serra 13.10.05 15:38| 
 |
Rispondi al commento

Non è che io faccia tanti viaggi, ma se non esistessero i voli low cost ne farei ancora di meno, grazie alla splendida condizione in cui un lavoratore dipendente si trova. Non credo di potermi sentire un pollo (magari con l'influenza)se riesco a volare solo con compagnie low cost!
Anzi, speriamo che la cosa continui, in modo da poter avere, anche noi poveri volatili, la possibilità di vedere qualche posto in più.
Ciao

giuliano d'apice 13.10.05 15:34| 
 |
Rispondi al commento

Da quello che ho sentito in diversi tg, sembra che se il pollo e' cotto non ci sono rischi per chi lo mangia? (quindi consumatori salvi?).
Mi domando a chi puo'venire in mente di mangiare un pollo crudo?

G. Pereyra 13.10.05 14:58| 
 |
Rispondi al commento

VAI ALLO SPECIALE PER LEGGERE I LINK DELLO SPECIALE

http://www.ansa.it/main/notizie/rubriche/specialied/20051010181933666343.html

INFLUENZA AVIARIA: IL VIRUS, IL VACCINO E LE MISURE D'EMERGENZA
INFLUENZA AVIARIA: LE MISURE DEL DECRETO LEGGE STORACE
DAL 2003 SONO 65 LE VITTIME IN ASIA
IL PRIMO IDENTIKIT DELLA MALATTIA NELL'UOMO
VADEMECUM SULL'H5N1, IL CEPPO PIU' TEMUTO
PER GLI ESPERTI PERICOLO ANCHE DA ALTRI VIRUS AVIARI
UN ITALIANO HA INDIVIDUATO LA SOLUZIONE PER IL VACCINO
BENE PRIMI TEST DEL VACCINO, 4 MESI PER PRODURLO
PER LA FAO IL RISCHIO VIENE ANCHE DAGLI UCCELLI MIGRATORI
L'ISS STUDIA IL CONTAGIO ANCHE DA VIRUS MENO CATTIVI
COMMISSIONE: I POLLI UE SI POSSONO MANGIARE SENZA PAURA
VIDEO: GLI ALLEVATORI IN ALLARME IN ITALIA

NICO BINI 13.10.05 14:57| 
 |
Rispondi al commento

...E intanto agli italiani non importa nulla!!!

Stiamo sempre pensando alla crisi economica, alla riforma elettorale,ai metalmeccanici che scioperano per il rinnovo del contratto e non ci preoccupiamo di Albano.
Ci rendiamo conto che il TG2 è finito con la notizia che la Lecciso lascerà Albano e noi che siamo dei menefreghisti che facciamo?
Comunque speriamo che catturino quel bastardo di spacciatore che ha venduto la cocaina tagliata male a Lapo, e meno male che gli è successo a casa di questi amici(he) transessuali che gentilissime hanno subito avvisato il 118.
Certo che questa Martina Stella è proprio senza cuore, uno non può avere amici trans?
Mio cugino è morto di overdose, quando si è saputo in quartiere, dicevano:"E' morto il solito tossico di m...a"
Forse perchè non ha mai voluto comprare un'azione della Fiat?

Ettore Pistis 13.10.05 14:46| 
 |
Rispondi al commento

OMS: PER LA PANDEMIA E' SOLO QUESTIONE DI TEMPO - Una pandemia di influenza aviaria? «Solo questione di tempo». Ne è convinto il direttore dell'Organizzazione mondiale della sanitá (Oms), il sud-coreano Lee Jong-Wook, che lancia un nuovo allarme avvertendo che «l'epidemia avrá conseguenze disastrose, che faranno sembrare insignificanti quelle provocate dalla Sars», la polmonite atipica che, esplosa nel 2003, provocò 700 morti e generò nel mondo danni economici per ben 30 miliardi di dollari. Finora il virus H5N1 ha causato la morte di oltre 60 persone in Vietnam, Thailandia, Cambogia e Indonesia, ma la trasmissione è avvenuta solo da pollame a uomini e non esistono prove certe che il virus si sia invece mai propagato da persona a persona. Ma il timore della comunitá scientifica è che il virus possa mutare in una forma genetica più aggressiva e capace di trasmettersi tra gli esseri umani. Lee ha spiegato che se scoppiasse un'epidemia di influenza aviaria in Corea del Sud - dove ancora non sono stati registrati casi tra la popolazione - verrebbero contagiati milioni di persone in un brevissimo lasso di tempo. Lo scorso mese di settembre, l'Onu ha sostenuta che un'epidemia aviaria potrebbe coinvolgere 150 milioni di persone in tutto il mondo.
13 ottobre 2005

Alberto Castelli 13.10.05 14:45| 
 |
Rispondi al commento

IO FACCIO UN VIAGGIO AL MESE SENZA PAURA USANDO LE COMPAGNIE LOW COST DA ALMENO 5 ANNI.
NON HO MAI AVUTO IL MINIMO INCONVENIENTE.
ORA CHI E' PIU' POLLO? IO CHE HO RISPARMIATO UN SACCO DI SOLDI O CHI VIAGGIA CON LA COMPAGNIA DI BANDIERA CON MILLE INCONVENIENTI E MOLTO COSTOSA???

Orlando Dal Soglio 13.10.05 14:10| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di terremoto, a qualcuno interessa che la CEI ha stanziato (notizia sentita su RAI3)
3 mln di €uro per le popolazioni colpite dal terremoto in Pakistan e India?
Qualche commento?
grazie
Ezio

ezio colombo 13.10.05 13:52| 
 |
Rispondi al commento

A prescindere che non tutti i low cost sono uguali, chi ha più aerei e più moderni di alitalia (ryanair, easyjet) e chi ha 4 aerei che fanno anche avanti e indietro per conto delle blasonate compagnie di bandiera (si chiamano code-sharing, per cui tu compri il biglietto alla tariffa alitalia e poi voli con un vettore chiloconosceairì),le grandi low-cost non sono benefattori e chi lavora per loro è al limite della schiavitù, ma per la manutenzione spendono più degli altri perchè non possono permettersi nè incidenti nè guasti. Il risparmio avviene anche facendo rientrare gli aerei alle basi così il personale va a dormire a casa sua e non negli alberghi 5 stelle che gli abbiamo mantenuto per anni anche all'ultimo/a steward/hostess alitalia (che se la tirano tanto ma fanno i camerieri come quello della pizzeria dietro casa) o facendo pagare 1/2 sterina achi ricarica il cellulare alla presa dell'ufficio. Da un grande come te, non accetto tutta l'erba un fascio, ma le tue consuete accurate inchieste.

alessandro iacoacci 13.10.05 13:22| 
 |
Rispondi al commento

Se gli italiani hanno votato l’attuale legge elettorale, con il referendum del 1993, dovrebbe essere incostituzionale cambiarla
con una legge, dovrebbe essere riproposta tramite referendum popolare.
Che sia il popolo Italiano a dire se deve essere modificarla, dopo di che sia il Parlamento a fare ciò per cui è stato eletto, fare gli interessi del Popolo e non i propri.
PS.
Si sa nulla di quanto costano agli Italiani i lavori che vengono svolti nella villa del Signore degli Annli, in Sardegna, un domani se non venisse più eletto che fine farà l'investimento?
La villa verrò acquistata dallo Stato ed adibita a protocolli vari, o il Signore degli Anelli si è fatto corazzare la villa a spese del Popolo?

Barbieri Umberto 13.10.05 12:51| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
nei prossimi giorni le famiglie italiane riceveranno una lettera firmata dal Presidente del Consiglio Berlusconi. Il premier spiegherà le
ragioni, i particolari e tutto ciò che riguarda la finanziaria appena varata e la riforma delle pensioni. Oltre 18 milioni di capifamiglia riceveranno la lettera: per una spesa che
superera' i 7 milioni di euro, a carico del ministero del Tesoro, vale a dire di tutti i contribuenti. Le ragioni della spedizione di questa lettera sono ben altre di quelle ufficialmente addotte: in vista delle mobilitazioni dei lavoratori del 24 ottobre e delle elezioni europee e amministrative delle prossima primavera e visti i sondaggi che indicano un calo notevole delle preferenze accordate ai nostri dipendenti di questo governo, il presidente Berlusconi intende continuare nella sua operazione tutta politica e mediatica iniziata con il vergognoso comunicato a reti unificate
della scorsa settimana (sempre con i soldi nostri). Insomma: è l'ennesimo scempio che
questo governo si accinge a perpetrare.
Quello che noi, cittadini onesti, invitiamo a fare è: RESPINGERE al mittente la
lettera che riceverete, nel momento in cui il postino ve la consegna. Oppure,
portatela successivamente all'ufficio postale: è sufficiente BARRARE con DUE RIGHE IN DIAGONALE l'indirizzo del destinatario e scrivere RESPINTO AL MITTENTE.
Un'iniziativa civile per esprimere il nostro dissenso. Con civiltà, con poco: senza furberie, senza sottrarre tempo a nessuno.
Inoltra questo mio post a più gente possibile, se la ritieni una iniziativa condivisibile.
Grazie

Gennaro Levi Mittner 13.10.05 12:16| 
 |
Rispondi al commento

COMINCIAVO ORA A CAPIRE L'UTILITA' DEL MAGGIORITARIO: GOVERNARE CON AUTONOMIA DALLA "PLEBE" PER 5 ANNI. CAPIVO ORA NELLA VASTITA' DI FRASI IDEOLOGICHE E VUOTE CHE TROVO IN GIRO, UN' PO' TEMO L'AVVENTO DEL PROPORZIONALE MA IN EFFETTI L'INGRESSO DEL MAGGIORITARIO SEMBRAVA DARE DELL'IGNORANTE ALL'ELETTORE. QUINDI BEN VENGA IL PROPORZIONALE

Davide Cinzi 13.10.05 12:07| 
 |
Rispondi al commento

Avete fatto caso che ogni anno ne abbiamo una
Se non ricordo male l'anno scorso la SARS doveva fare una strage!
Credo che gli stessi giornalisti abbiano fotocopiato gli stessi articoli per questa nuova piaga biblica.
E avete fatto caso che ormai tutte le disgrazie partono dalla Cina?
Nel frattempo molti italiani non mangiano più il pollo! Può essere questo un buon parametro per calcolre il numero di cannibali in Italia?

Sergio Tombesi 13.10.05 11:26| 
 |
Rispondi al commento

..........a Napoli si dice:

"HAI I SOLDI??? NO?? ALLORA HAI TORTO"
.........SEMPRE.

CARLA RUFFO 13.10.05 11:21| 
 |
Rispondi al commento

... A proposito di polli.
Sembra, pare, si vocifera che nel centro progetti di una nota fabbrica di automobili di Torino "stiino" già lavorando ad un nuovo modello di auto
La Panda TRANSporter con motore aspirato.
:-))

Mario Vaccari 13.10.05 10:37| 
 |
Rispondi al commento

SCARICA LA VIGNETTA DO STORACE-CHICKEN SU:

www.politikon.it

SU POLITIKON INOLTRE:

-DANIELE LUTAZZI SU FAZIO

-PIPPO BAUDO SALVA L'ITALIA

-PERCHE' LA KIESA NON PAGA L'ICI?

-I PRIVILEGI DEI PARLAMENTARI

Cmq per l'aviaria, state sicuri, Storace sta pensando a noi.
E se ci pensa come sta pensando alle badilate di nomine di gente senza titoli o laurea nelle Amministrazioni del suo Ministero, state tranquilli:
L'influenza in Italia la prendono solo i POLLI.

Grazie Grillo dell'ospitalità.
Lunedi 17 ottobre parlerò di questo Blog e di te da Radio Onda Italiana una emittente che trasmette su web e ad Admestrdam.
Ti darò poi gli estremi per ascoltarmi su questo blog e la politica Italiana.
E non candidarti. Ma anche solo per provocazione, alle Primarie ci dovevi provare.
Anche solo per vedere la faccia di Mastella che prendeva 350 volte meno di te!!!
Ciao Beppe

Fabio Greggio

Fabio Greggio 13.10.05 10:21| 
 |
Rispondi al commento

Tutto molto bello .... se non fosse che fino ad ora in europa non e' caduto neanche un aereo di una compagnia low cost.
E' una campagna mediatica a favore delle compagnie di bandiera ? ;-)

lowcost flyer 13.10.05 10:15| 
 |
Rispondi al commento

beh,quando la quarta o quinta notizia dei telegiornali sono i resoconti dei vari reality...che dire?sarebbe da fare come disse una volta Grillo.nn guardare i tg.così gli avvenimenti nel mondo nn accadrebbero.

MASSIMO FLAGIELLO 13.10.05 09:15| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
ogni mattina, verso le 7,ho il piacere di aprire il blog e leggere molto di ciò che l'informazione ufficiale ci tace. Non ho mai visto l'esigenza di contribuire fino a questo momento in cui, lo confesso, come non mai mi sento parte in causa. Ah, quasi dimenticavo, sono titolare di un macello avicolo. Molto ho letto sulla ormai famigerata influenza aviaria(la chiamano dei polli anche se, come ogni buon veterinario potrà confermare,questi sono abbastanza resistenti ai virus, al contrario di altri volatili cui puntualmente non si fa menzione...mah!)e ti confesso che sono sconcertato di fronte al fatto che un problema che ormai esiste da anni in Asia sia diventato d'attualità da noi nel momento in cui normalmente le fasce cc.dd. a rischio iniziano a vaccinarsi.Non capisco perchè dalla sera alla mattina un salto di specie sempre ritenuto difficile sia diventato probabile.Perchè fare un vaccino contro una malattia che,umanamente parlando, non esiste. Perchè paragonare le condizioni igieniche dell'Indonesia alle nostre. Ancora, non capisco perchè si taccia della sconsiderata politica del governo thailandese di fronte ai primi casi di animali malati.Non capisco o meglio non capivo fino a quando non sono giunto al punto di attendere la condanna a morte della mia azienda vie etere, decretata da giornalisti pasticcioni ed ignoranti.
Mi sono informato, ho seguito il tuo consiglio, ed ho setacciato la rete alla ricerca di fonti alternative. Mi sono rivolto alla concorrenza, ad altroconsumo ,per intenderci, ed ho visto la luce.
Il congresso di Malta che vaticina la catastrofe? Organizzato dalle case farmaceutiche. La Roche afferma che per senso di responsabilità non rinuncerà al brevetto sui suoi antivirali perchè di difficile produzione(che buoni!!).Stamane ho scoperto che i volatili rumeni sono risultati negativi ai test, ma temo lo sapremo in pochi eletti.Mi scuso per la prolissità ma sentivo la necessità di sfogarmi e di dire alcune ovvietà che ci sono taciute

Cosaro Alberto 13.10.05 08:26| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe e gentili amici,
non credo sia possibile cambiare qualcosa in italia (in minuscolo perchè di più non merita), oramai siamo in un punto di non ritorno. Chi la pensa come Beppe sono troppo pochi e sopratutto non dimenticatevi che l'uomo italico é predisposto al vil mercimonio (e quindi appena vede 2 soldi cambia partito) quindi aspettiamo che succeda il patatrak, tanto chi ci rimette è sempre il più debole e il più onesto. Mi faccio schifo ad essere italiano, che se non fosse per per le eccelse qualità di pochi (artisti, scienziati ecc.) saremmo uno zero assoluto.
Ciao a tutti.

federico m. 13.10.05 07:28| 
 |
Rispondi al commento

Il bello della democrazia. Ognuno può dire di tutto.
Anche se in realtà non ha niente da dire.

Postato da: Valerio Simone il 12.10.05 22:10
SENTI, SPARISCI COMUNISTA PIDOCCHIOSO, VIVI IN QUALCHE CENTRO SOCIALE? VAI A LAVORARE.


No comment.

Mark X 13.10.05 02:07| 
 |
Rispondi al commento

@Valerio Simone

Non meriti certo risposta.
Guarda chi sei...

Postato da: Valerio Simone il 12.10.05 22:10
"SENTI, SPARISCI COMUNISTA PIDOCCHIOSO, VIVI IN QUALCHE CENTRO SOCIALE? VAI A LAVORARE."

Non meriti certo risposta.
Comunque il tuo post lo ripropongo, almeno se non nella vita, nel blog ti fai un nome...


Sciao Bello!!!

Mark X 13.10.05 02:04| 
 |
Rispondi al commento

Unione Europea
Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Unione europea)

Istituzioni

La composizione dell'Unione Europea è articolata in 5 istituzioni principali (art. 7, Trattato CE), più un certo numero di altri organi con funzioni specializzate:
il Parlamento Europeo, che rappresenta i cittadini dell'UE e viene eletto direttamente dai cittadini stessi
il Consiglio dell'Unione Europea (Consiglio dei Ministri), che rappresenta i singoli Stati membri
la Commissione Europea, che rappresenta gli interessi generali dell'UE
la Corte di giustizia delle Comunità europee, che fa rispettare le leggi europee
la Corte dei conti europea, che verifica il finanziamento delle attività dell'UE

utopia o altro ciaooooo

paolo Villa 12.10.05 23:01| 
 |
Rispondi al commento

Democrazia
Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il termine democrazia deriva dal greco demos: popolo e cratos: potere, ed etimologicamente significa governo del popolo.
La democrazia non è un concetto cristallizzato, ma può trovare una sua espressione storica nella ricerca continuata per dare al popolo la capacità di governare effettivamente.
Una prima classificazione della democrazia può essere tra democrazia diretta e democrazia indiretta.
Nella democrazia diretta il potere è amministrato direttamente dal popolo, come avveniva nell'antica Grecia, dove i cittadini si riunivano nell'agorà (piazza).
Nella democrazia indiretta il potere è amministrato da rappresentanti del popolo (vedi parlamento, sindaci etc.). L'Italia è una repubblica parlamentare (quindi a democrazia indiretta) che usa comunque strumenti di democrazia diretta (vedi referendum).

Tanto per ricordare ciaoooooo

Paolo Villa 12.10.05 22:50| 
 |
Rispondi al commento

1)Il ponte e' sicuramente un modo per far arricchire mafiosi ed amici dei mafiosi.

2)La zona e' sismica, con correnti forti e con derive dei continenti tali da farlo crollare nel giro di poco tempo.

3)Ci sono opere molto piu' importanti da fare prima di quel stramaledetto ponte...che comunque sembra di fatto inutile gia' adesso!

Alla luce di questi fatti e' impossibile sostenerne la bonta' ed e' ovvio che chi lo fa non pensa sicuramente al benessere dei siciliani.
Sarebbe carino quindi impedirgli di fare sputtanare i NOSTRI soldi per i LORO interessi, come al solito.
Ma siccome siamo in Italia e faranno il ponte, alla faccia di tutti, delle nostre leggi, del buon senso e cosi' via...vorrei almeno una targa con i nomi di coloro che hanno COSTRETTO tutti a subire quel ponte e sopratutto di tutti quegli architetti ed ingenieri che lo hanno certificato come SICURO!
Se crolla almeno chi ci ha perso dei parenti potra' vendicarsi...visto che la LEGGE sicuramente li assolvera' per non aver commesso il fatto.

enrico bosco Commentatore in marcia al V2day 12.10.05 22:46| 
 |
Rispondi al commento

A chi scrive.......Sinceramente preferisco spendere 40 euro a tratta per un volo low cost irlandese...... rispondo:
E' falso che si possa volare per 2000 Km a 40 € .
Ho letto che il nuovo Airbus 380 dovrebbe avere i consumi più bassi di tutti gli aeroplani con circa 4 litri carburante per 100 Km a passeggero.
Considerando che questo valore è ottimale ed a pieno carico , presumo un consumo medio di un aereo medio nell'ordine di 5 litri per 100 Km
Quindi con un litro faccio 20 Km e quindi per fare 2000 Km mi occorrono 100 litri di carburante.
come mi si può offrire una tratta del genere a 40 €?
Ho letto che in realtà questo avviene perchè ci sono contributi alle compagnie e questo comporta che stiamo magari sovvenzionando il def....te che vola per il week-end da Genova a Barcellona o da Roma ad Ibiza per chiudersi in una discoteca....

Franco Trismegisto 12.10.05 22:35| 
 |
Rispondi al commento

Il bello della democrazia. Ognuno può dire di tutto.
Anche se in realtà non ha niente da dire.

Postato da: Mark X il 12.10.05 21:02
-
-
-
SENTI, SPARISCI COMUNISTA PIDOCCHIOSO, VIVI IN QUALCHE CENTRO SOCIALE? VAI A LAVORARE.

Valerio Simone 12.10.05 22:10| 
 |
Rispondi al commento

Questa l'ho già sentita,anzi in questo caso letta!

Negli articoli comparsi in rete relativi al virus dei polli si possono raccogliere molte informazioni utili al riguardo.
Infatti mi sono imbattuto in più di un articolo che recensiva il fatto che questo nuovo flagello va studiato approfonditamente per trovare una cura.
In America sono già al lavoro,ma il compito non è per niente facile dal momento che "come si sa i virus mutano"(testuali parole).
Porca eva ci risiamo.Non è che siamo di fronte a un clone del virus HIV?
Anche questo ogni 50 milioni di dollari donati per la ricerca muta?
Beppe aspetto il tuo parere al riguardo,come al solito non mi fido di niente e di nessuno.Di nessuno apparte il solito comico di Genova ovviamente

Daniele Muzio 12.10.05 21:40| 
 |
Rispondi al commento

GRILLO !!! PONTE DI MESSINA ! PONTE DI MESSINA,
SENTI QUESTA: dal tg 7 : L'Impregilo vince
l'appalto e si occuperà tale impresa di realizzare il ponte, c'è un solo problema,
ci sono attualmente solo il 50% dei soldi, nonostate Impregilo abbia abbassato il costo.
Michiedo ma? se una società ( quella del ponte)
non ha il denaro perchè chiede ad un impresa di realizzare un ponte? a casa mia si kiama BUFALA!!

E' ORA DI FINIRLA CON QUESTE STRONZATE!!!
STRONZATE STRONZATE STRONZATE!!!!
MA COME CAZZO RAGIONANO? COL CULO ??

STRONZATE !!!! STRONZATE!!!!

Esorto i liberali veri di occuparsi seriamente di
Politica.
grazie.

a.r.

alberto rossi 12.10.05 21:28| 
 |
Rispondi al commento

GRILLO !!! PONTE DI MESSINA ! PONTE DI MESSINA,
SENTI QUESTA: dal tg 7 : L'Impregilo vince
l'appalto e si occuperà tale impresa di realizzare il ponte, c'è un solo problema,
ci sono attualmente solo il 50% dei soldi, nonostate Impregilo abbia abbassato il costo.
Michiedo ma? se una società ( quella del ponte)
non ha il denaro perchè chiede ad un impresa di realizzare un ponte? a casa mia si kiama BUFALA!!

E' ORA DI FINIRLA CON QUESTE STRONZATE!!!
STRONZATE STRONZATE STRONZATE!!!!
MA COME CAZZO RAGIONANO? COL CULO ??

STRONZATE !!!! STRONZATE!!!!

Esorto i liberali veri di occuparsi seriamente di
Politica.
grazie.

a.r.

alberto rossi 12.10.05 21:27| 
 |
Rispondi al commento

http://www.disinformazione.it/pollipazzi.htm

Mario Picciau 12.10.05 21:08| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori