Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Il consigliere indipendente ha fatto l'uovo


uovo e gallina.gif

Autostrade, Enel, Eni, Mediaset e Telecom sono state definite monopoliste da Romano Prodi che ha aggiunto: “le uniche imprese che fanno soldi, tutte imprese che lavorano su tariffe” e “le Autorità di controllo lasciano uno spazio che nel resto d’Europa ci si sogna”.

Prodi ha detto cose ovvie, che sanno anche i bambini.
Alle sue parole chi si è sentito chiamato in causa poteva rispondere con un dignitoso silenzio.

Ma come sempre la prima gallina che canta ha fatto l’uovo.
E di chi è l’uovo di giornata?
Degli undici consiglieri indipendenti di Telecom:
Enzo Grilli, Pasquale Pistorio, Jean Paul Fitoussi, Guido Ferrarini, Francesco Denozza, Luigi Roth, Marco Onado, Luigi Fausti, Domenico De Sole, Robet Boas, Paolo Baratta.

Che dopo una giornata e mezza di consulto hanno prodotto una portentosa risposta a Prodi pubblicata martedì scorso sul Corriere della sera a tutta pagina .

Ma se loro sono indipendenti, gli altri consiglieri sono allora dipendenti? E da chi dipendono? E come si fa a dire che questi undici consiglieri sono indipendenti? Non devono comunque essere graditi a Tronchetti? E chi elegge i consiglieri indipendenti? E quanto guadagnano? E cosa fanno in realtà?

E poi, un consigliere non dovrebbe essere sempre, per sua natura, indipendente e fare solo il bene della società e dei suoi azionisti?

La Telecom si fa consigliare da voi indipendenti e raggiunge 42 miliardi di euro di debiti con un titolo che ieri perdeva il 24,7% da inizio anno.

Non è meglio che si faccia consigliare da qualcun altro?


Ps: Non voglio commentare l’articolo uscito ieri su Il Tempo e firmato con uno pseudonimo. Preciso però che il finanziamento infruttifero da me conferito alla società Gestimar è di 461.000 euro e non di 461 milioni di euro come invece è riportato nel testo per un “refuso”.

17 Nov 2005, 17:46 | Scrivi | Commenti (858) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Che vergogna, ed è pieno di gente così. da allora si sono moltiplicati

Nicola Stellissimo 25.11.12 21:31| 
 |
Rispondi al commento

Ps: Non voglio commentare l’articolo uscito ieri su Il Tempo e firmato con uno pseudonimo. Preciso però che il finanziamento infruttifero da me conferito alla società Gestimar è di 461.000 euro e non di 461 milioni di euro come invece è riportato nel testo per un “refuso”.

Questa mica l'ho capita...

gesti mar 09.09.07 12:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un bell'articolo anche su Grillo

“Il vero programma del (futuro?) governo Prodi “

nel sito
http://www.fottilitalia.com/
il sito anti-italiano per eccellenza

G. R.

resoli giuseppe 01.02.06 09:45| 
 |
Rispondi al commento

Grande Beppe congratulazioni per il blog;
probabilmente avete già parlato di questo ma tu che hai i contatti giusti con i nostri dipendenti saprai come istruirli.
I cinesi si sono inventati lo SCONTRINO GRATTA E VINCI, per incentivare i clienti a richiedere lo scontrino. Secondo me in Italia una soluzione così funzionerebbe alla grande, riuscirebbe a far emergere almeno un pò del sommerso.

eros marcuz 23.01.06 16:03| 
 |
Rispondi al commento

Grande Beppe congratulazioni per il blog;
probabilmente avete già parlato di questo ma tu che hai i contatti giusti con i nostri dipendenti saprai come istruirli.
I cinesi si sono inventati lo SCONTRINO GRATTA E VINCI, per incentivare i clienti a richiedere lo scontrino. Secondo me in Italia una soluzione così funzionerebbe alla grande, riuscirebbe a far emergere almeno un pò del sommerso.

eros marcuz 23.01.06 15:58| 
 |
Rispondi al commento

Grande Beppe congratulazioni per il blog;
probabilmente avete già parlato di questo ma tu che hai i contatti giusti con i nostri dipendenti saprai come istruirli.
I cinesi si sono inventati lo SCONTRINO GRATTA E VINCI, per incentivare i clienti a richiedere lo scontrino. Secondo me in Italia una soluzione così funzionerebbe alla grande, riuscirebbe a far emergere almeno un pò del sommerso.

eros marcuz 23.01.06 15:56| 
 |
Rispondi al commento

Grande Beppe congratulazioni per il blog;
probabilmente avete già parlato di questo ma tu che hai i contatti giusti con i nostri dipendenti saprai come istruirli.
I cinesi si sono inventati lo SCONTRINO GRATTA E VINCI, per incentivare i clienti a richiedere lo scontrino. Secondo me in Italia una soluzione così funzionerebbe alla grande, riuscirebbe a far emergere almeno un pò del sommerso.

Eros Marcuz 23.01.06 15:50| 
 |
Rispondi al commento

A Settmbre ho avuto il piacere di assistere allo spettacolo di Beppe Grillo al Mazda Palace nell'ambito della Festa dell'Unità. Durante lo spettacolo Grillo ha mostrato due slide che mostravano come il 60% delle società quotate aveva un consigliere o un membro del consiglio sindacale in comune con Telecom Italia SpA. Vorrei sapere: 1)dove è possibile vedere le slide in oggetto 2) se all'interno del DVD in vendita sul sito è presente quello spezzone di spettacolo.
Ringraziandovi anticipatamente, vi porgo i più cordiali saluti.
Paolo Mercusa

Paolo Mercusa 13.01.06 17:56| 
 |
Rispondi al commento

A Settmbre ho avuto il piacere di assistere allo spettacolo di Beppe Grillo al Mazda Palace nell'ambito della Festa dell'Unità. Durante lo spettacolo Grillo ha mostrato due slide che mostravano come il 60% delle società quotate aveva un consigliere o un membro del consiglio sindacale in comune con Telecom Italia SpA. Vorrei sapere: 1)dove è possibile vedere le slide in oggetto 2) se all'interno del DVD in vendita sul sito è presente quello spezzone di spettacolo.
Ringraziandovi anticipatamente, vi porgo i più cordiali saluti.
Paolo Mercusa

Paolo Mercusa 13.01.06 17:54| 
 |
Rispondi al commento

A Settmbre ho avuto il piacere di assistere allo spettacolo di Beppe Grillo al Mazda Palace nell'ambito della Festa dell'Unità. Durante lo spettacolo Grillo ha mostrato due slide che mostravano come il 60% delle società quotate aveva un consigliere o un membro del consiglio sindacale in comune con Telecom Italia SpA. Vorrei sapere: 1)dove è possibile vedere le slide in oggetto 2) se all'interno del DVD in vendita sul sito è presente quello spezzone di spettacolo.
Ringraziandovi anticipatamente, vi porgo i più cordiali saluti.
Paolo Mercusa

Paolo Mercusa 13.01.06 17:51| 
 |
Rispondi al commento

A Settmbre ho avuto il piacere di assistere allo spettacolo di Beppe Grillo al Mazda Palace nell'ambito della Festa dell'Unità. Durante lo spettacolo Grillo ha mostrato due slide che mostravano come il 60% delle società quotate aveva un consigliere o un membro del consiglio sindacale in comune con Telecom Italia SpA. Vorrei sapere: 1)dove è possibile vedere le slide in oggetto 2) se all'interno del DVD in vendita sul sito è presente quello spezzone di spettacolo.
Ringraziandovi anticipatamente, vi porgo i più cordiali saluti.
Paolo Mercusa

Paolo Mercusa 13.01.06 17:49| 
 |
Rispondi al commento

A Settmbre ho avuto il piacere di assistere allo spettacolo di Beppe Grillo al Mazda Palace nell'ambito della Festa dell'Unità. Durante lo spettacolo Grillo ha mostrato due slide che mostravano come il 60% delle società quotate aveva un consigliere o un membro del consiglio sindacale in comune con Telecom Italia SpA. Vorrei sapere: 1)dove è possibile vedere le slide in oggetto 2) se all'interno del DVD in vendita sul sito è presente quello spezzone di spettacolo.
Ringraziandovi anticipatamente, vi porgo i più cordiali saluti.
Paolo Mercusa

Paolo Mercusa 13.01.06 17:49| 
 |
Rispondi al commento

A Settmbre ho avuto il piacere di assistere allo spettacolo di Beppe Grillo al Mazda Palace nell'ambito della Festa dell'Unità. Durante lo spettacolo Grillo ha mostrato due slide che mostravano come il 60% delle società quotate aveva un consigliere o un membro del consiglio sindacale in comune con Telecom Italia SpA. Vorrei sapere: 1)dove è possibile vedere le slide in oggetto 2) se all'interno del DVD in vendita sul sito è presente quello spezzone di spettacolo.
Ringraziandovi anticipatamente, vi porgo i più cordiali saluti.
Paolo Mercusa

Paolo Mercusa 13.01.06 17:48| 
 |
Rispondi al commento

quello che i telegiornali non dicono... i famosi aumenti delle autostrade.. al tg che ho sentito parlavano di 2 % circa, come no:

http://nononoeno.splinder.com/1136417470#6761682


Ciao Beppe,
dopo una breve vacanza, lunedì ho ripreso la mia solita routine. La mattina entro in autostrada a Rovato (Bs) ed esco al casello di Seriate (Bg). Il costo del percorso era € 1,10. Ora la tariffa del tratto che percorro quotidianamente, dopo gli aumenti del nuovo anno, è pari a € 1,20. Le informazioni divulgate dalla società autostrada parlano di un rincaro dei pedaggi pari al 2,81% (circa, ora non ricordo con precisione). I conti non mi tornano, l'aumento nel tratto da me descritto è pari al 9%...c'è una bella differenza!!! Alla faccia dell'arrotondamento! Ora basta stare zitti!

Daniela Borrini 10.01.06 13:21| 
 |
Rispondi al commento

Considerato l'indecente e disonorevole comportamento di Fazio nel corso di questi mesi - ma credo sia più corretto dire nel corso di questi anni - e vista la mancanza di dignità dello stesso che vorrebbe restare ancora in carica e vista l'impotenza e/o la lentezza del mondo politico a mandarlo a casa credo sia necessario l'intervento e la pressione dell'opinione pubblica.
Scrivere lettere ai giornali, fare azione di legittimo boicottaggio commerciale chiudendo i conti correnti presso le banche che appoggiano il governatore, facendo passaparola manifestando sfiducia per lo stesso sono azioni molto efficaci per mandare a casa una persona indegna di ricoprire un incarico così prestigioso.
I danni che Fazio ha cagionato al Paese e ai risparmiatori sono notevoli: non possiamo più permetterci e tollerare Antonio Fazio Governatore della Banca d'Italia.

nello acampora 18.12.05 13:04| 
 |
Rispondi al commento

Sono a mia volta stato mazziato con un aumento di ben 35,92 euro sul deposito cauzionale Enelgas e pure io ho sempre pagato regolarmente le bollette. pare che l'aumento seguirà il decorso: "oggi a te, domani a tutti" come mi ha confidato la sbrigativa phone-girl dell'assistenza telefonica. Ma devono sempre passarla liscia? Si preannunciano altri 35 e rotti euro per portare a quota 70 e oltre il 'bottino' Enelgas. Rimarremo tutti a farci borseggiare? Zitti e mosca?

Giorgio Chiappini 16.12.05 12:26| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe Grillo,
volevo informarti sulle attività che la telecom sta facendo per ridurre i suoi debiti. Io lavoro come consulente in telecom a Parco dei Medici in Roma. La telecom, da una settimana a questa parte, ha proibito ai consulenti di prendere le navette che portano da qui fino alla fermata della metro più vicina, per tanto ad oggi l'unico collegamento (a parte un autobus che stamattina ha impiegato 1H.30 per arrivare qui) è il prendere la macchina, con conseguente aumento del traffico e dello smog (come se a Roma non ce ne fosse abbastanza), queste si che sono provvedimenti importanti e produttivi. Aggiungo solo che le navette sono sempre con numerosi posti vuoti, che la telecom paga per il servizio e non per le persone trasportate. In America non facevano sedere le persone di colore un tempo, qui i consulenti non li fanno neanche salire. Avanti con la retromarcia.

Ciao e grazie per l'attenzione
Barbara Gentili

Barbara Gentili 13.12.05 12:53| 
 |
Rispondi al commento

Viva dio che Autostrade, Enel, Eni, Mediaset e Telecom, sono, nelle parole di Prodi, monopoliste: “le uniche imprese che fanno soldi, tutte imprese che lavorano su tariffe” e che “le Autorità di controllo lasciano uno spazio che nel resto d’Europa ci si sogna”, come anche Trenitalia! Ma possibile che tutti parlano a telefono e nessuno viaggi?
Raccontate, c..., le Vostre disavventure e mettiamo con il culo per terra gente come Catania, ex IBM che di trasporti ne sà come Berlusconi di gestione del Paese, e Testore che insieme a Cantarella hanno affondato Fiat Auto!!!!!

Germano Delfino 29.11.05 15:23| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di questo problema mi è saltato agli occhi un articolo in prima pagina del Sole 24 ore del 25/11/2005 "La governance opaca - Per i consiglieri indipendenti incroci pericolosi" in cui si sintetizza il lungo lavoro di tre persone che presenteranno il tutto in un convegno nei prossimi giorni all'Università di Tor Vergata di Roma. Ora, visto che quello che si scrive tu lo dici documentato da tempo, i casi sono due: o quelli sono tuoi schiavi ai quali ai concesso un po' di libertà, oppure stai attento che c'è una talpa che fornisce ad altri il tuo lavoro!
Comunque vai avanti così e vedrai che tanti verranno nel tuo ... carruggio! Saluti Carlo Zignaigo di Leivi (GE) 27/11/2005

CARLO ZIGNAIGO 27.11.05 10:13| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di politici incriminati volevo porgere la Vostra attenziona sul nostro amato concittadino ex sindaco di Imperia Scaiola che anche lui fa parte della cricca degli ex incarcerati se non ricordo male per una storia del casinò di San Remo, e anche suo padre anch'egli ex sindaco della città di Imperia se non ricordo male finito per un periodo al fresco. Buon sangue non mente!!!
Vi voglio bene
Continuate così
Franco

francesco la macchia 25.11.05 18:45| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe sono mattia crispino abito a Ceriale e sarei onorato se tu venissi qui. si trova in Liguria. come avrai visto anchio ho il mio blog lo fatto sulla serie a e sulla nazionale tu per che squadra tifi io per il milan sarei onorato se mi venissi a trovare sono il tuo + grande fan di sempre anche se ho solo 15 anni però tu mi sei sempre stato simpaticissimo!!!!!!!!!! spero che verrai molto spesso quindi pensaci e decidi tnto io sono li.beppe ti aspetto ciaoooooooooooo

Mattia Crispino 25.11.05 16:55| 
 |
Rispondi al commento

E' proprio vero,noi Italiani(non tutti!)siamo proprio dei coglioni,basta averci dato la partita di pallone domenicale,l'abbonamento a Sky,il telefonino a tutti i membri della famiglia,l'auto (guai a chi la tocca!)e qualche trasmissione idiota della TV, e....tutto va bene!
Che importa del latte avvelenato,
dell'avvelenamento aviario
-della mucca-pazza
-del mattone pazzo
-dell'acqua pazza
-delle società farmaceutiche che "fanno" ammalare per forza per averci un riscontro?
-della pubblicità ingannevole
-dei giornalisti "venduti" e "comprati"
...insomma qui è tutto "pazzo".
Non ci preoccupiamo di una virgola se in Cina hanno inquinato un grande fiume,(affari loro!)
non ci preoccupiamo se in Amazzonia radono al suolo migliaia di MQ di alberi al giorno, basta che una volta ogni tanto se ne senta Sparlare!
E da noi? Cosa fanno i verdi? Stanno a Roma a fare un C...
Non li ho mai visti protestare per la caccia per davvero!, cosa ci stanno a fare le fabbriche di armi in Italia, noi siamo un paese che (come dicono "loro") "Io ripudio la guerra", e allora...Via le fabbriche di armi di qualsiasi genere!!( ai lavoratori di quest'ultime penseranno i Verdi a trovargli un nuovo lavoro!
Perchè gli animali hanno lo stesso diritto di noi uomini a vivere su questa terra....Voi delle grandi città,andate a dare uno sguardo alle grandi pianure dove vivo anch'io,e vedrete che in una terra così sconfinata non c'è un albero! C'è solo terra chimica,si perchè su questa non trovate neanche un lombrico perchè "devono" produrre mais transgenico e quant'altro, ma niente di "naturale".
E ancora , perchè ogni tanto si vedono genitori che si oppongono all'installazione di antenne e poi hanno tutti il telefonino in mano?e allora c'hanno ragione di accontentare l'utente per usare il telefonino del cavolo!
Le proteste vanno fatte per bene,cari noi,anche quella x la Val di Susa è giusta! Non dobbiamo essere primi su tutto! A noi non ce ne frega niente se siamo la 7^ potenza del mondo!
Continuerò se volete

Enrico Ginanneschi 25.11.05 16:51| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Bebbe
scusa se ti do del tu ma ti considero un amico visto che ti sei sempre battutto.
Ti scrivo inerentemente al Papa, nella giornata di oggi 25-11-05 si è recato al gemelli precisamente all'università per inaugurare l'anno accademico.
Muovendosi il Papa ha mobilitato circa 5000 persone a cui è stato servito un pranzo ecc ecc metto ecc perchè ti lascio immaginare.
Il fatto sconvolgente è che all'interno del gemelli stanno in questi mesi facendo molti lavori che hanno comportato l'eliminazioni delle siepi e per rendere accogliente l'atmosfera a un uomo, perchè di questo si parla, che dovrebbe vivere di stenti sono stati spesi migliaia di euro per mettere delle siepi finte che si seccheranno in pochi giorni e centinaia di fiori.
Tutto questo è stato fatto per un incontro che non supera le 2 ore.
Io mi chiedo non sarebbe meglio che tutti quei soldi fossero investiti in beneficenza o in infrastrutture.
Domanda mia legittima ma che in questo paese non troverà mai una risposta.
ciao Riccardo

Riccardo Teresi 25.11.05 14:35| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
a Torino si gioca una partita decisiva. Forse non se ne rendono conto ma gli abitanti della Val di Susa si stanno battendo contro la deriva della democrazia e del buon senso e non solo per la salvaguardia della loro Valle e della loro eco-logia/nomia.Non mi scandalizzo di fronte a un esponente del centrosinistra favorevole alla TAV: ciò che sconcerta è la superficialità della sua adesione: si ripetono slogans inconsistenti senza fornire uno straccio di numero o di scenario plausibile a sostegno dell'opera. In altri termini ciò significa davvero che, come sostieni, la politica o non esiste più o ha abdicato alla propria funzione riducendosi a pallido comitato di affari dei potentati economici emergenti. Tutto questo fa male e induce alle più fosche previsioni.
Andrea

Andrea Griseri 25.11.05 13:54| 
 |
Rispondi al commento

Credo sia capitato a tutti di avere bisogno di un intervento di Tecnici Telecom. L'impressione che ne ho ricavato é che per detti Tecnici(o per chi li gestisce), la possibilità che l'utente possa ANCHE avere una attività lavorativa fuori di casa non viene neppure presa in considerazione.Nonostante all'atto della chiamata venga fornito il numero di cellulare onde poter prendere accordi, i Tecnici passano da casa, telefonano al n. di casa,ecc.e quando richiamate dicono che loro sono passati tre volte e hanno chiamato altrettante volte!!! Mi sento veramente presa in giro.Alla fine ho rinunciato. Dato che la stessa cosa è capitata anche a due mie colleghe di lavoro, mi sento autorizzata a pensare che non si tratti di un'eccezione ma della regola. Il mio problema consisteva nel fatto che la linea ADSL non funzionava (ho poi scoperto che la mia zona non è sufficientemente coperta!!!!!)e così ho continuato a pagare ciò che non potevo utilizzare.
Saluti a tutti da Mariella.

MARIELLA SCARFALLOTO 25.11.05 13:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Finalmente e'cominciata la rivoluzione quella per l'iformazione, grazie Beppe per le tue iniziative, siamo veramente stanchi di queste politiche dello sfascio che hanno portato il paese alla deriva sociale , culturale , ideologica.Oggi la gente e stanca stufa di essere presa in giro da quelle istituzioni che dovrebbero tutelarci, spero per il futuro di non vedere mai una rivoluzione fatta con le armi,
certo che pero'l'esasperazione puo'portare a degenerare l'attuale situazione nel nostro paese... speriamo che non sia cosi'.
grazie ancora Beppe.

Francesco Colucci 25.11.05 13:35| 
 |
Rispondi al commento


Fo a milano
Baricco a torino
Benigni a firenze
Proietti a Roma

...sarebbe un sogno..

luca bellanova 25.11.05 12:57| 
 |
Rispondi al commento

odio la TELECOM e tutte le aziende che vivono spillando quatrini grazie al monopolio !!! Bastardi !! bisogna boicotarli in tutti i modi possibili ( es. skype.com ). Le linee telefoniche SIP erano dello stato , cioè NOSTRE !! riprendiamocele porca puttana !! in italia ci prendono per il culo tutti : banche , assicurazioni , autostrade , giornali , tv ......
porca puttana non trovo più nessuno che dica di aver votato l'ESPORTATORE NANO DI DEMOCRAZIA !!!
siamo diventati solo limoni da spremmere !!
SVEGLIA !!!!

luigi atzeni 25.11.05 08:57| 
 |
Rispondi al commento

Caro grillo parlante, gia lo sapraia ma voglio segnalarti come combattono l'evasione fiscale qui da noi Arco Riva TN.
Due finanzieri in borghesi stanno nascosti fuori dalla gelateria, massima evasione per la spesa di €. 30, da una fioreria spesa uguale, pescheria €. 1.500,00, sempre che li peschino senza scontrino eventuale multa €. 500,00.
Qunto le costano allo stato o meglio al contribuente queste persone.
Mentre sanno benissimo che se vanno da un impresario qualunque, questi vendono appartamenti con il 40% in nero. Ti ringrazio dell'ospiltalità un saluto. Armando

Armando Barzoi 25.11.05 08:32| 
 |
Rispondi al commento

Vergognoso accordo tra la Banca Mediolanum e le Poste Italiane
La banca del Presidente
La banca di Berlusconi, fino a ieri esclusivamente online, potrà contare sulla maggiore copertura territoriale e la sinistra tutta è complice silenziosa e passiva di un’operazione che offende la dignità degli italiani

di Fabio Bucciarelli

Sono tante in Italia le cosiddette banche virtuali, meglio note con il nome di banche on-line, ovvero quegli istituti di credito che non avendo reali sportelli bancari operano quasi esclusivamente attraverso lo sconfinato mondo di internet. Grande il vantaggio economico di non avere tutte le spese di gestione derivanti da sportelli aperti al pubblico e dall’indispensabile personale. Grande, forse ancor di più, lo svantaggio di essere strutture accessibili soltanto da una piccola parte dei risparmiatori italiani, quella ristretta élite di persone in grado di navigare nel mondo della tripla w. Il problema rimane anche oggi per tutte le banche on-line tranne una: “Banca Mediolanum”. Esiste infatti, oramai da qualche mese, un accordo tra l’istituto di credito milanese e le Poste Italiane S.p.A. Un’intesa attraverso la quale spinti da una “idea” di privatizzazione delle P.I., che è bene ricordare risulta essere ad oggi un ente completamente a capitale pubblico, si è concessa la possibilità ai clienti Mediolanum di poter domiciliare i loro bonifici nella fitta e capillare rete di uffici postali del nostro paese, oltre 14.000 uffici. Non saranno certo felici di questo coloro che già nei locali postali trascorrono interminabili giornate strisciando come lumache in una fila per riuscire a pagare una bolletta, diventeranno logicamente ancora più lunghe quelle code. Ma ritornando all’effetto del legame si arriva alla conclusione che la Mediolanum diventerà in maniera indiscussa <<<<<<<segue http://www.italymedia.it/articoli/attualita&cronaca/0047.htm
Articolo tratto da Italymedia.it diretto da Antonello De Pierro

dario domenici 25.11.05 03:18| 
 |
Rispondi al commento

Tutte le leggi ad personam del Cavaliere
Conflitto? Solo d’interessi
La strana politica di Berlusconi, tra contratti monofirmati, promesse non mantenute, dichiarazioni contraddittorie e provvedimenti “salvapremier”. Tutti record da “Guinness dei Primati” di un governo-azienda

di Fabio Bucciarelli

Scricchiola il governo, schiacciato dal tremendo peso delle evidenti spaccature interne alla coalizione. Si ha timore per l’instabilità economica del Paese ma a testa bassa si va avanti tra interim e trattative serratissime nonostante le sensazioni siano, è proprio il caso di dirlo, delle più “sinistre” possibili per un governo che sembra essere oramai alla frutta. Comunque sia, molte delle linee (solchi) tracciate da questa legislatura non possono che far sorridere il presidente del Consiglio. Nonostante infatti la triste situazione attuale derivante da elezioni che hanno fatto molto male al Cavaliere, non solo per la vittoria del centro-sinistra ma anche per la sconfitta di Forza Italia, non più gigante della coalizione, esiste un Berlusconi che può ben sorridere. Si pensa al record di durata del governo, all’incredibile trend d’incremento di pubblicità sulle reti Mediaset (a dispetto di un generale impoverimento del settore), al condono fiscale capace di far risparmiare alle stesse centinaia di milioni di euro e c’è stata anche euforia per le vittorie del suo, e solo suo Milan… Ma c’è di più, molto di più per ridere alla grande. Partendo dall’idea che milioni di italiani si fecero “così ricco non si servirà del potere per sistemare i suoi affari”, la stessa che decretò il successo alle elezioni del 2001, come ha agito Berlusconi? Da una sua ammissione, l’idea degli elettori venne seccamente smentita nel luglio del 2003 quando a Strasburgo si lasciò scappare che “solo in tre casi” si poteva parlare di leggi ad personam, <<<<<<segue http://www.italymedia.it/articoli/attualita&cronaca/0046.htm
Articolo tratto da Italymedia.it diretto da Antonello De Pierro

dario domenici 25.11.05 03:17| 
 |
Rispondi al commento

La “spazzatura” della tv spazzatura diventa un caso mediatico
Sorelle Lecciso: il “nulla” in tv
L’inspiegabile fenomeno delle gemelle favorevolmente imparentate segna il termometro del degrado in cui è precipitata la televisione (pubblica?) ed il livello subculturale di parte dei suoi telespettatori che, per la gioia dei burattinai del potere, amano galleggiare nella loro ignoranza

di Ambra Mazzia

Christian Bobin è autore di un testo che mai come in questo caso potrebbe risultare più calzante: “L’elogio del nulla”. Perché del nulla stiamo parlando nel momento in cui facciamo riferimento alle gemelle Lecciso.
Due trentenni, madri di famiglia, con scarse attività alle spalle nel mondo dello spettacolo. Nessun talento palesemente riconoscibile, nessuna caratteristica che le renda uniche…ma forse è proprio questo il segreto. Forse questo fenomeno mediatico affonda le sue radici proprio nella normalità messa in scena dalle due sorelle, dal loro dichiarato non saper fare nulla e però, nonostante questo, dalla loro capacità di sapersi mettere in gioco e puntare tutto su una alquanto discutibile autoironia.
Tutto ciò sembra infatti piacere agli italiani, non a caso il contenitore domenicale della Rai e gli innumerevoli programmi che le hanno avute ospiti hanno fatto il pieno di ascolti.
Nulla di più facile da attuare in una televisione che ormai fa del trash la sua ragione di vita, nulla di più prevedibile per i palinsesti di Rai e Mediaset, arrivate addirittura a contendersi queste macchiette.
Ma dov’è la professionalità? Dove sono lo studio, l’impegno ed i frutti di anni ed anni di dura gavetta? Possibile che ci si accontenti di un così povero e mediocre panorama televisivo costellato di reality e programmi basati unicamente sul mettersi in mostra? Possibile che non si punti a stimoli ben più educativi? Come non <<<<<<<segue http://www.italymedia.it/articoli/cultura-sport-spettacolo/0081.htm
Articolo tratto da Italymedia.it diretto da Antonello De Pierro

dario domenici 25.11.05 03:14| 
 |
Rispondi al commento

Addio Albertone, l'italiano

di Antonello De Pierro

"Si è spento il cuore di Roma". E' solo una dell'infinità di frasi che campeggiano sulla provvisorietà di fogli volanti scritti dalla gente in occasione della scomparsa di Alberto Sordi. Pezzi di carta provvisori, è vero, ma che a leggerli diventano vivi, prendono corpo, aprono le valvole della commozione, spaccano il cuore. Li hanno lasciati nella camera ardente, sul muro di casa, ovunque la sua presenza abbia lasciato una traccia, scritti con l'inchiostro dei sentimenti puliti, testimonianza di un affetto e di una stima che vanno al di là dei confini dell'immaginario collettivo, che, a dispetto della provvisorietà del foglio, sono indelebili, ben radicati nelle viscere dell'anima, accuratamente coltivati nel giardino dei ricordi che si rincorrono nella memoria. Ed è proprio sui percorsi della memoria, sulle pellicole dei suoi 190 film, nel suo particolarissimo slang romanesco, nelle centinaia di proverbi e ormai storiche battute, che si è nutrito l'ingente carico di emozioni montanti, che sono eruttate nella straordinaria partecipazione di massa a cui abbiamo assistito increduli. Increduli perché forse neanche lo stesso Albertone avrebbe immaginato una cosa simile, una tale manifestazione di attaccamento alla sua persona. Increduli, e mettiamoci pure storditi, perché risulta difficile credere che Sordi ci abbia abbandonati. Risulta difficile crederci, perché egli sembrava immortale, forse perché i suoi personaggi, quelli in cui si è infilato nella finzione filmica, sono immortali. Ma purtroppo la realtà spazza inesorabilmente via la fase onirica dell'incredulità, e ci martella la consapevolezza che egli, come tutti, aveva scritto nel destino biologico di dover passare veloce come uno scarabocchio sulla pagina dell'esistenza. Spesso in caso di morte la retorica <<<<<<segue
Editoriale tratto da Italymedia.it diretto da Antonello De Pierro
http://www.italymedia.it/editoriale/003.html

dario domenici 25.11.05 03:11| 
 |
Rispondi al commento

Vergognati, Maurizio!

di Antonello De Pierro

E' un grido di dolore quello che si leva da qualche mese dal mondo della cultura, dopo che la televisione ha catapultato nelle case degli italiani il discusso programma denominato "Grande Fratello", creando un prodotto inconsistente, che è stato immediatamente e incomprensibilmente rapito dalle cronache dei media. E quando parlo di cultura naturalmente mi riferisco a quella con la c maiuscola, quella dei grandi (purtroppo pochi) uomini, quella nella sua accezione più ampia, quella che ha da sempre rifiutato di nutrirsi di surrogati ideologici e di imparare la lezione della buona ipocrisia, tanto amata dai più. Eppure la televisione, che ormai da anni affoga in una programmazione demenziale, diseducativa, ripetitiva e scadente, ci aveva abituati da tempo allo squallore delle telenovelas e della soap opera, incollando ai teleschermi il popolo televisivo delle casalinghe, col grembiule al ventre, che tra un bucato e l'altro, per innaffiare l'arido giardino della solitudine giornaliera, si incantavano e sognavano di fronte ai miti improbabili di "Beatiful" o di "Quando si ama". Si trattava sempre e comunque di artisti che, costretti da esigenze professionali e allettati da ingaggi stratosferici, legavano il proprio nome a produzioni di scarso valore culturale. Con il "Grande Fratello" si è valicato ogni limite di decenza, i colossali interessi economici hanno relegato in soffitta qualsiasi senso di moralità. Un manipolo di ragazzi comuni, messi per cento giorni a colloquio con l'occhio freddo di una telecamera "guardona", sbattuti davanti a pupille spalancate collegate a cervelli altrettanto ristretti, e scaraventati verso una notorietà di cartone non supportata da un'adeguata preparazione professionale. Un business ben congegnato, che ha affondato facilmente le radici in un terreno intriso <<<<<segue
Editoriale tratto da Italymedia.it diretto da Antonello De Pierro
http://www.italymedia.it/editoriale/002.html

dario domenici 25.11.05 03:07| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente liberi!

di Antonello De Pierro

Era ora! La legge che pone fine all’obbligatorietà del servizio di leva è finalmente una realtà. Termina così la girandola di amarezze e delusioni che la stragrande maggioranza dei nostri giovani, chiamati ad assolvere gli obblighi di leva, è stata da sempre costretta ad incassare, perdendone abbondantemente il conto. Il festival dell’ingiustizia, delle assegnazioni e dei trasferimenti incredibili, decisi al tavolo delle raccomandazioni e dei clientelismi, senza nessuna logica o pudore di sorta: soldati spediti da Palermo a Udine, braccia “rapite” dallo Stato a famiglie bisognose, e rampolli privilegiati, parcheggiati nell’ufficio dietro casa. Il Rubicone della vergogna, attraversato sfacciatamente dai burattinai degli uffici di leva e delle caserme, muovendo inesorabilmente i fili del destino di ragazzi impotenti, spesso sacrificati sull’altare di frustrazioni personali dei superiori, finalmente sta per prosciugarsi. La “pacchia” dei graduati, abilissimi nel sottomettere giovani inermi, facendosi scudo con le opinabilissime leggi militari, che schiacciano, marciandoci sopra con i cingoli, la loro dignità, inizia a intravedere il tramonto. Chi pulirà le caserme, i “cessi” putridi e puzzolenti, le stanze e gli uffici degli ufficiali e dei “marescialloni” spocchiosi? Chi spazzerà i cortili per ore, spettacolo preferito dalle pupille dei graduati, attenti affinché venisse raccolta anche la “cicca” più minuscola (ottimo esercizio per chi avesse voluto impiegarsi come operatore ecologico al termine del servizio di leva, ma perfettamente inutile per la formazione di un soldato)?Chi impartirà lezioni gratuite di latino, greco, matematica o fisica ai figli “somari” di colonnelli e generali, quando il ragazzo laureato preferirà affrettassi a trovare qualche spiraglio nel muro di gomma del mondo del lavoro,<<<<segue
Editoriale tratto da Italymedia.it diretto da Antonello De Pierro
http://www.italymedia.it/editoriale/001.html

dario domenici 25.11.05 03:04| 
 |
Rispondi al commento

Bush l'assassino

di Antonello De Pierro

Il mondo è in ansia, trattiene il fiato, si nutre di angoscia. Ovunque soffiano forte venti di guerra, capaci di scucire il sorriso persino dai volti dei bambini. E sono proprio questi, avvolti nel candore della loro innocenza e della loro naturale incoscienza, a pagare lo scotto più alto e a campeggiare tristemente nella lugubre contabilità dei conflitti fra i popoli. Sono proprio questi che, in quel deserto della ragione che sono gli scenari bellici, dove il confine tra la vita e la morte spesso si riduce semplicemente ad una sporca questione di centimetri, sono uccisi dalle bombe, dai missili, dalle mine, ma anche dalle epidemie e dalla fame, che fa sognare di notte e siede in tutte le membra dei loro corpicini striminziti, e a cui proprio la guerra consente di seminare ulteriormente le sue sofferenze. I signori della guerra muovono la loro macchina cinica e micidiale, in un'esplosione di inaudita barbarie, bagnandosi sulle rive di colossali e vergognosi interessi politico-economici e sporchi giochi di potere, incuranti degli eccessi inevitabili contro la popolazione civile, che oltrepassano tutte le barriere dell'umanità. Ai fiumi di inchiostro versati e di parole spese per la coesistenza pacifica fra i popoli risponde puntualmente il fragore delle armi. E' il caso dell'ultimo conflitto armato, scatenato da quella miscela mostruosa ed esplosiva di follia, cinismo e determinazione, partorita nel deserto dell'anima, che è il presidente americano Bush, contro l'Irak di Saddam Hussein. Ci avevano provato in tanti a fargli cambiare idea. I centodieci milioni che hanno manifestato in tutto il mondo (e continuano a farlo), in favore della pace.<<<<<segue
Editoriale tratto da Italymedia.it diretto da Antonello De Pierro http://www.italymedia.it

dario domenici 25.11.05 03:01| 
 |
Rispondi al commento

Oggetto: Falluja
Buonasera, probabilmente lo avrete già visitato, in tutti i casi vi mando il link del sito di rainews24 relativo all'inchiesta su Falluja:
http://www.rainews24.rai.it/ran24/inchiesta/body.asp
Cordiali Saluti

Gianni Cancelliere 24.11.05 22:42| 
 |
Rispondi al commento

Ciao...
Ho visto il tuo spettacolo dal vivo a Roma...Sono un ragazzo di 17 anni in questi giorni (21-10/26-10)nella scuola che io frequento si fa autogestione...Chiaramente la facciamo contro la riforma Moratti...pochi di noi sanno di cosa si tratta neanche io so a di preciso...Vorrei chiederti se puoi darmi qualche informazione...Qualche link...

Grazie sei sempre il Mejo

Lorenzo Mancino 24.11.05 20:39| 
 |
Rispondi al commento

ti segnalo il sito della diocesi di san marino(curiapennabilli.it)dove il vescovo esterna a tutti con parole commoventi e franche(da prete vero pari al tuo san francesco!!!)quanto pubblicizzi con puntualità riguardo alla cina. grazie ciao

francesco g. zingrillo 24.11.05 18:14| 
 |
Rispondi al commento

Due domandine....
A chi e' intestata la fattura della pagina da cinquantamila euro ? E in che contabilita' andra' a finire ?
A quando una versione del blog che non ci vuole l'ultima versione della micro$oft per leggerla ? Ce l'ha presente la faccenda dell'"accesso" ??

Grazie !

Osso di Seppia 23.11.05 21:42| 
 |
Rispondi al commento

Barzelletta solo per spiegare che il piu' pulito e' il maiale!!! anzi la mortadella! solo che adesso va' di moda elogiare il cambiamento che sembra meglio ma in fondo non cambiera'
"Signor parroco, mi vorrei confessare".
"Certo figliolo, qual è il tuo nome?"
"Romano Prodi, padre"
"Ah! Ex Presidente del Consiglio.
Ascolta figliolo, mi pare proprio che il tuo caso richieda una
competenza
superiore, credo sia meglio che tu ti rechi dal Vescovo".

Così Prodi si presenta dal Vescovo chiedendogli se lo poteva
confessare.
"Certo figliolo, come ti chiami?" "Romano Prodi" "EX Presidente
del
Consiglio? No caro mio, non ti posso confessare perché il tuo è
un caso
difficile, è meglio che tu vada in Vaticano".

Prodi va dal Papa
"Sua Santità, voglio confessarmi"
"Caro figlio mio, come ti chiami?""Romano Prodi".
"ahi, ahi, ahi, figliolo, il tuo caso è molto difficile anche
per me.
Guarda, qui, sul lato del Vaticano, c'è una piccola cappella. Al
suo interno
troverai una croce, il Signore ti potrà ascoltare".

Prodi, giunto nella cappella, si rivolge alla croce: "Signore,
voglio
confessarmi"
"Certo figlio mio, come ti chiami?" "Romano Prodi"
"Ma chi?
Ex Presidente del Consiglio?
Ex Presidente del IRI?
Ex Presidente della Comunità Europea?
l'amico dei comunisti ?
Quello che ha creato la tassa una Tantum sui conti correnti di
tutti ricchi
e poveri(8x1000), quello che ha creato la tassa di lusso una
tantum sulle
moto dei poveri e dei ricchi(700.000 lire), quello che ci
spremuti per
entrare nell'EURuro (da 60.000 lire a testa), quello che a fatto
una
voragine nei conti dell'IRI e che ovviamente ha insabbiato,
quello che ha
permesso alla Cina di invadere i mercati europei di materie
prime a basso
costo senza controllo....."Ehm... sono sempre io, Signore"
"Figlio mio, non
hai bisogno di confessare, tu devi solamente ringraziare!"
"Ringraziare? E
chi?" "I Romani, per avermi inchiodato qui, altrimenti scendevo
e ti facevo
un culo così

Valerio Bresci 23.11.05 20:34| 
 |
Rispondi al commento

A spese di chi avranno messo l'inserzione sul giornale? Non certo di tasca propria, che la Telecom poi nonsia ancora monopolista è proprio una barzelletta: di fatto dobbiamo sempre pagare il canone. Volevo far notare inoltre, a proposito di indipendenza, che uno dei consiglieri "indipendenti" di Telecom è anche presidente di TERNA e chissà quanti altri intrecci del genere ci saranno.....

carlo pilli 23.11.05 14:30| 
 |
Rispondi al commento

B.giorno Beppe e collaboratori, sono il Titolare di quel piccolo Locale estivo denominato "Capo Nord" a S.Margherita Ligure, venivi da me un'estate trascorsa da pochi anni con la Tua Signora in dolce stato di gravidanza (Lei), e pranzavate con spaghetti "pomodoro fresco e basilico".
Io non leggo quasi mai i giornali e neppure guardo la tv, diciamo che vivo un'pò all'africana mi fido solo di ciò che vedo o sento dal vivo, ma, dopo aver letto Blog 22-nov, (il Sig. Harry Wu della Fondazione Laogai darà una conferenza stampa al Parlamento Europeo inerente alla tragedia del Laogai), per caso lo stesso giorno mi accorgo che sul Corriere della Sera targato 22-nov (omaggio assieme alla gazzetta dello sport acquistata da mio nipote), in prima pagina in alto a sin. ben visibile appare un articolo del Sig. Piero Ostellino intitolato " UN'OCCASIONE CHIAMATA CINA".
Chiedo a Te :
l'articolo di Ostellino cosa ci vuol far credere ?
invio saluti Giuseppe Tavella.

Giuseppe Tavella 23.11.05 12:48| 
 |
Rispondi al commento

segnalo, sul tema della improvvida sortita degli amministratori indipendenti telecom, un mio articolo apparso sul corriere della sera il 19 novembre, dal titolo "il rebus degli amministratori indipendenti". nell'articolo si critica la pronuncia di chi deve comunque fare gli interessi della società, e attraverso la qualifica di indipendente viene invece erroneamente percepito come super partes. quella lettera la doveva mandare la società, e tutto sarebbe stato più chiaro, anche a chi non vuol vedere
salvatore bragantini

salvatore bragantini 23.11.05 12:07| 
 |
Rispondi al commento

Se il riferimento e l'articolo sul condono edilizio per quanto riguarda te, sono comunque in tua difesa, perchè è molto facile accusare sapendo che non ci può essere risposta, ma non da parte tua ma perchè non ti permettono di rispondere (come fa anche la televisione), "in gamba questi giornalisti" se si possono chiamare così. Libertà di stampa "ne conoscono il significato" coerenza, onestà .... sono ideali persi da tempo per loro. Continua così Beppe sei grande

Stefania Vinciguerra 22.11.05 19:37| 
 |
Rispondi al commento

Desidererei sapere per quale motivo NESSUN PARTITO, UOMO ( E DONNA) POLITICO, SINDACATO sa che in Italia vengono spesi centinaia di milioni di euro in Ospedali, scuole, case, centri sportivi, finte fabbriche, ecc. ecc. che non vengono resi funzionanti e lasciati andare in malora ed a volte difficilmente recuperabili e NON INTERVIENE per punire chi rub... scusa, chi sperpera tutto questo denaro.
Destra, Centro, Sinistra, Verdi, Rossi, Bianchi dove siete??? A chi fa comodo che questa situazione continui cosi?? La magistratura che tante volte interviene su segnalazioni anonime, perche' non interviene su queste cose che sono in maniera inequivocabile cosi' evidenti, provate e visibili??

Paolo Baccarini 22.11.05 17:21| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe,
purtroppo il fatto che i grandi debiti conferiscano un grande potere non è affatto una novità...infatti consiglio a tutti di leggere il GIULIO CESARE di BRECHT...magari non sarà un capolavoro dal punto di vista letterario ma le analogie tra il "condottiero" romano e i vari tronchetti, nani e venditori porta a porta sono veramente sorprendenti...
ciao a tutti.

mauro longoni 22.11.05 09:15| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe,
purtroppo il fatto che i grandi debiti conferiscano un grande potere non è affatto una novità...consiglio a tutti di leggere il GIULIO CESARE di BRECHT...magari non sarà un capolavoro dal punto di vista letterario ma è sicuramente molto istruttivo riguardo i meccanismi contorti e gli intrecci malati su cui si basano la nostra società e la Storia più in generale...
ciao a tutti.

mauro longoni 22.11.05 09:10| 
 |
Rispondi al commento

Per quanto riguarda Beppe, la cosa è ancora più semplice anche se più sottile. Il fatto che il Nostro abbia usufruito del condono fiscale non vuol dire assolutamente che egli abbia evaso alcunché, semplicemente il suo commercialista ha ritenuto di avvalersi di quello strumento fiscale per fini contabili chiari. Fermo restando che attuare il condono fiscale é stata una scelta politicamente sbagliata poiché premiava gli evasori (soprattutto i grandi) fiscali, rimane pur sempre uno strumento legittimo per chi evasore non è. Eppoi il cosiddetto refuso che aggiunge due zeri alla somma investita è significativo del grado di abiezione raggiunto da questi signori che tanto si adontano, quando essi stessi sono coperti di merda.
Buona giornata.
Postato da: Robert Dubois il 19.11.05 15:26

Non aspettiamo altro che Beppe dica: ragazzi ho condonato ma non per sanare un'evasione, bensì per questo questo e quest'altro motivo.
Ma il silenzio sta facendo male.

Eugenio Bandini.

Eugenio Bandini 21.11.05 18:24| 
 |
Rispondi al commento

Forse nessuno sa che sugli AUTOVELOX stanno indagando la magistratura su presunte mazzette hai comuni....sarà forse per questo che nel mio comune è sparita la macchinetta tutto dun tratto?....eeee....la solita italia

Antonio Antonino 21.11.05 14:06| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei riprendere il discorso dei consiglieri indipendenti di Telecom per raccontare a tutti di un grande dubbio che mi attanaglia la mente.
Da quando il 12 ha chiuso i battenti, sono comparse nel giro di pochissimo tempo circa 9/10 società che forniscono lo stesso servizio del fu 12. Dai primi due mostriciattoli che pubblicizzavano l'arrivo dell'892 892, all'ultimo (almeno per quel che ho visto io) 892 500 passando per il 12.40, 12.88 ecc. sono servizi tariffati tutti rigorosamente al secondo oltre scatto alla risposta.
Mi domando: ma se 9/10 società ci guadagnano così tanto con questo servizio da investire milioni in pubblicità, i consiglieri telecom non avrebbero fatto meglio a consigliare di tenere aperto il 12? Non credo possano addurre a ragioni di perdite d'esercizio, di costi elevati o altro. Non è che il tronchetto dell'infelicità si è messo daccordo per sospendere il servizio a vantaggio di altri, magari in cambio di qualcosa? Una volta chiedevamo un numero al 12, 5 scatti alla comunicazione del numero ( 0,32 euro ) e buonanotte. Adesso dobbiamo stare attenti a quanti secondi impiegano gli addetti per fornire il numero, perchè è facile dilungarsi nella telefonata... "si..come ha detto? biancalani? ciancalani? pietro? piero?..."
Ma dai!!
Il bello è che su www.paginebianche.it ci sono tutti i numeri degli elenchi di tutta Italia al solo costo della connessione internet...

Enrico Galardi 21.11.05 12:51| 
 |
Rispondi al commento

ANTONIO VENTURINI HO LETTO IL TUO COMMENTO E MI HA FATTO RABBIA SAPERE CHE L'AUMENTO DI STIPENDIO PER I NOSTRI "DIPENDENTI" E' MOLTO PIU' ALTO DEL MIO STIPENDIO MENSILE.
PROPORREI UNO SCIOPERO CHE SE RIUSCISSE DAVVERO POTREBBE SCUOTERE LE COSCIENZE ED I PORTAFOGLI DI CHI CI GOVERNA, E MAGARI RIUSCIRE AD OTTENERE UNA DIMINUZIONE DEL COSTO DELLA VITA.
UNO SCIOPERO DEI GIOCHI D'AZZARDO PRIMO FRA TUTTI DEL FAMIGERATO SUPERENALOTTO, POI DI TUTTE LE LOTTERIE VARIE, DEL LOTTO E DEL TOTOCALCIO CHE FORNISCONO ALLO STATO MILIARDI DI EURO ALL'ANNO.ANCHE RIUSCIRE A DIMINUIRE DI POCO LA PERCENTUALE DEI GIOCATORI SAREBBE UN BUON COLPO, ANCHE PERCHE' FAREBBE PREVEDERE UNA POSSIBILE ULTERIORE DIMINUIZIONE DELLE ENTRATE FORNITE DAI GIOCATORI.

SI DOVREBBE ORGANIZZARE UNO SCIOPERO SENZA BANDIERE, SENZA SPONSOR POLITICI FATTO DALLA GENTE, DA COLORO CHE VOTANO UN PARTITO PENSANDO SOLO DI SCEGLIERE IL MENO PEGGIO.
SIG.GRILLO SO CHE DI SOLITO E' LEI A FARE SIMILI PROPOSTE...POTREMMO SPEDIRE A MONTECITORIO IN UNA BUSTA LE SCHEDINE DEL SUPERENALOTTO IN BIANCO, E SPERARE CHE MOLTI FACCIANO COME NOI.PARLARNE SUL BLOG E SU ALTRI BLOG, FAR CIRCOLARE LA NOTIZIA SU INTERNET PERCHE' SICURAMENTE L'INIZIATIVA NON SARA' MAI PUBBLICIZZATA IN TV NEANCHE IN UN TELEGIORNALE REGIONALE.

marco mecca 21.11.05 12:13| 
 |
Rispondi al commento

VI INVIO STRALCIO DI QUANTO REPERITO SU INTERNET!!
BUONA LETTURA...
e cercate in giro sul loro conto.
Buon divertimento a tutti i curiosi.

Al caso Phoney Money, presunta truffa supermiliardaria, non si sa da chi tentata, né tantomeno ai danni di chi.. a cui con un atto di chiara forzatura , si è in seguito per motivi totalmente incomprensibili aggiunta una nuova ponderosa indagine denominata Lobbing in cui si configurava il reato di "associazione segreta"... incredibilmente avvalorato dal fatto che non trovandosi alcun indizio della sua esistenza, questo veniva assunto come prova ulteriore... "se non si trova nulla.. è proprio segreta.." chi ha fatto questa ipotesi è degno del ricovero immediato al neurodeliri..
come dice il Procuratore di Venezia, Nordio, un bell'esame psichiatrico, per poter dimostrare di saper gestire la nostra libertà, bisognerebbe farlo obbligatoriamente. Come è noto a tutti in Italia come in ogni parte del mondo esistono ogni sorta di associazioni, stranamente però visto che da quando un PM di Aosta mi ha rovinato la vita, ho molto tempo per la mia vita privata, leggo molto.. moltissimo e guarda a proposito di associazioni cosa ho scoperto.. chissà se gli italiani sono informati che oltre ai rotary clubs esistono anche associazioni che riescono a mettere insieme gente di questo calibro.. visto che l'elenco è pubblicato su internet non credo di incorrere nel reato di violazione della privacy allegando una bella sfilza di V.I.P. tutti associati nella stessa organizzazione. Eccone dal Board of Trustees alcuni in ordine alfabetico.
Francesco Cossiga, Luigi Fausti, Cesare Geronzi, Gianfranco Imperatori, Gianni Letta, Arrigo Levi, Antonio Maccanico, Andrea Monorchio, Cesare Romiti, Alberto Ronchey, Renato Ruggiero, Mario Sarcinelli, Luigi Spaventa, Francesco Tatò

antonio venturini 21.11.05 11:34| 
 |
Rispondi al commento

Recentemente il Parlamento ha votato all'UNANIMITA' e senza astenuti (ma và?!) un aumento di stipendio per i parlamentari pari a circa 1.135,00 al mese. Inoltre la mozione e stata camuffata in modo tale da non risultare nei verbali ufficiali.
STIPENDIO Euro 19.150,00 AL MESE
STIPENDIO BASE circa Euro 9.980,00 al mese
PORTABORSE circa Euro 4.030,00 al mese (generalmente parente o familiare)
RIMBORSO SPESE AFFITTO circa Euro 2.900,00 al mese
INDENNITA' DI CARICA (da Euro 335,00 circa a Euro 6.455,00)
+

TELEFONO CELLULARE gratis
TESSERA DEL CINEMA gratis
TESSERA TEATRO gratis
TESSERA AUTOBUS-METROPOLITANA gratis

FRANCOBOLLI gratis
VIAGGI AEREO NAZIONALI gratis
CIRCOLAZIONE AUTOSTRADE gratis
PISCINE E PALESTRE gratis
FS gratis
AEREO DI STATO gratis
AMBASCIATE gratis
CLINICHE gratis
ASSICURAZIONE INFORTUNI gratis
ASSICURAZIONE MORTE gratis
AUTO BLU CON AUTISTA gratis
RISTORANTE gratis (nel 1999 hanno mangiato e bevuto gratis per Euro 1.472.000,00). Intascano uno stipendio e hanno diritto alla pensione dopo 35 mesi in parlamento mentre obbligano i cittadini a 35 anni di contributi (per ora!!!)

Circa Euro 103.000,00 li incassano con il rimborso spese elettorali (in violazione alla legge sul finanziamento ai partiti), più i privilegi per quelli che sono stati Presidenti della Repubblica, del Senato o della Camera. (Es: la sig.ra Pivetti ha a disposizione e gratis un ufficio, una segretaria, l'auto blu ed una scorta sempre al suo servizio)
La classe politica ha causato al paese un danno di 1 MILIARDO e 255 MILIONI di EURO.
La sola camera dei deputati costa al cittadino Euro 2.215,00 al MINUTO !! (post di M. Carbone)
----

ps: che fine ha fatto l'iniziativa

P
A
R
L
A
M
E
N
T
O

P
U
L
I
T
O
?

con gli annessi 49.000€ (al 14/10) e più?

Francesco Di Lallo Commentatore in marcia al V2day 21.11.05 10:45| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
ti segnalo una piccola disavventura targata Telecom.
Mia madre giovedì scorso mi ha acquistato un telefono fisso marca Telecom (modello Sirio 187 Plus) al prezzo di €. 100,00.
L'acquisto è stato effettuato a Verona in Corso Cavour nel negozio Telecom 187.
Bene, sabato scorso mi sono casualmente imbattuto nello stesso telefono esposto in vendita a soli 34,90 €. al supermercato Il Gigante di Curtatone(Mantova). Ho pertanto esposto il "caso" alla gentile inserviente la quale mi ha illustrato le caratteristiche del loro telefono quali segretaria, viva voce , ecc. La gentile e competente addetta del supermercato non sapeva pertanto capacitarsi in alcun modo della rilevante ed abnorme differenza di prezzo (quasi il 200% in più nel negozio telecom).
Abbiamo quindi telefonato nel negozo di Verona dove sgarbatamente ci hanno comunicato che i prezzi erano esposti e quindi non accettavano restituzioni di sorta.
Cosa ne pensi?

STEFANO LONATI 21.11.05 10:43| 
 |
Rispondi al commento

Cari Lettori vi consiglierei di leggere il sito www.lavoce.info che potrebbe chiarire le idee su dove stamo andando.
Cordialmente

Salvatore Lombardi 21.11.05 09:29| 
 |
Rispondi al commento

nel sito

http://www.fottilitalia.com/
il sito anti-italiano per eccellenza

c'è nella nuova sezione LA BACHECA
Il vero BLOG "omnidirezionele" dove tutti i COMMENTI sono a loro volta dei POST che possono essere commentati e non bisogna essere registrati
Questo sì che è veramente libero!

Marcello

marcello ariosti 21.11.05 09:03| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti questo è il mio primo commento anche se in realtà è una domanda:come sarebbe un mondo senza soldi inteso come moneta? si arriverebbe alla vera globalizzazione ovvero tutti uguali senza il bisogno di rincorrere il nulla?? Sono curioso di sapere se la mia è soltanto una pura utopia oppure risolverebbe realmente tutti i problemi(anche quello del canone telecom).Grazie dello spazio concessomi attendo i Vostri pareri.Ciao Beppe

Luca Chiesa 20.11.05 22:05| 
 |
Rispondi al commento

Nell'ultima bolletta del gas( il mio gestore è enel gas) mi sono visto aumentare di ben 29 euro il deposito cauzionale, si è passati da cieca 15 euro a ben 46 euro. posso fare qualcosa?! naturalmente io ho sempre pagato regolarmente le mie bollette,e allora perche' mi aumentano del 300% il deposito?!

vittorio tomassetti 20.11.05 19:16| 
 |
Rispondi al commento

Peppe tu parli spesso di economia e di finanza, insomma di soldi, io quel poco di risparmio che riesco a mettere da parte lo affido a Banca Etica,non lo so se sto facendo una cosa buona, tu dove metti il tuo risparmio?

Raffaele Tarallo 20.11.05 14:41| 
 |
Rispondi al commento

Sarà vero che le tariffe sono scese, ma per quanto riguarda la zona dove vivo, (Porto Santa Margherita di Caorle-Venezia), no non posso avere un collegamento a ADSL, non posso proprio pensarlo. Ho cercato: 1° il satellitare: NO; 2° ADSL senza collegamento telefonico: NO;
ADSL normale: NO; mi chiederete perchè voglio l'ADSL e non mi accontento di una linea normale, beh... xchè sono una cittadina italiana e ne ho il diritto. Pensando poi che a un chilometro di distanza e precisamente a Caorle ce l'hanno.
Chiedendo chiarimenti a telecom è che nel paese in cui vivo non hanno avuto richieste quindi non attualizzeranno la linea a tempo indeterminato...bello, il fatto è che quando si cerca di abbonarsi in internet per l'ADSL in automatico ti rispondono che la tua zona non è coperta dal servizio; arrivederci e grazie; (ritenti la prossima volta sarà più fortunato).

sara scalon 20.11.05 13:07| 
 |
Rispondi al commento

ora vi conto un fatto....
Tronchetti provera, per pagare le serate in discoteca di Adriano e gli abiti di Afef cosa mi fa? Ogni volta che mi collego ad internet mi fa arrivare una bolletta di 181 euro più iva. dopo tre quattro telefonate di protesta al 187 dove un Maurizio COstanzo che già normalmente mi sta sugli zabedei mi fa 15 minuti di pubblicità,riesco a parlare con l'operatore che mi disabilita i "numeri speciali di altro operatore" che infiniti lutti addusse alle mie tasche. dopo 2 mesi altra bolletta, altra mazzata, stavolta però giustificata con chiamate a "numeri speciali di Telecom italia". richiamo, mi risento Maurizio, riprotesto. L'operatore, che naturalmente è un povero Cristo a contratto (grazie Treu ecc...), mi consiglia di istallarmi Alice. io gli faccio presente che abitando in un paese di mille abitanti non sono un cittadino come gli altri, ma un impuro da isolare e maltrattare, ergo la ADSL non è arrivata e non arriverà mai dalle mie parti. Allora mi dice che pagando 12 euro più 6 euro al mese posso comprare una chiave elettronica che impedisce la connessione a siti ad alta tariffazione. IO non mi ricordavo che si chiamasse chiave elettronica, mi veniva in mente il nome "pizzo" racket"... comunque mi rifiuto (echecaxxo!!!)
prendo carta e penna (non mi posso connettere...) e scrivo all'ufficio legale telecom chiedendo il rimborso e la disabilitazione di tutti i numeri ad alta tariffazione, altrimenti avrei scritto alla Procura della Repubblica. ad oggi nessuma risposta ergo domani mattina una mia raccomandata per la procura di Milano sarà spedita: è una truffa e non so se telecom ne sia estranea (eufemismo). FATE SENTIRE LA VOSTRA VOCE, SCRIVETE ALLO STATO (ossia la Procura della Repubblica territorialmente competente) E CHIEDETE CHE VI PROTEGGA. con il silenzio vincono loro. NON COSTA NULLA voi avete diritto alla protezione di chi deve garantire la legalità SOPRA l'economia.
Ho fatto bene?

Gian PAolo ROsato 20.11.05 13:04| 
 |
Rispondi al commento

ciao Beppe,
in quanto alle aziende che fanno telefonia in Italia, ti posso parlare di una mia esperienza diretta. Lavoro per il cliente Siemens da più di due anni, come informatico addetto al collaudo di software, ci vengono commissionati lavori da Tim per ciò che riguarda i vari servizi Bancamatic, Carta di Credito, Roaming.
Quello che ho notato è la somiglianza di queste multinazionali, con i vecchi "carrozzoni" come enti istituzionali o amministrativi. Mancano le strutture, vengono date scadenze " a caso", e soprattutto i quadri, cioè chi ha potere decisionale, non sono operativi!! Cioè non fanno un cazzo. Controllano su delle cose ,delle materie sulle quali non capiscono nulla, ma chi ce li ha messi? In queste modalità lavorative, è semplice per le aziende italiane arrivare a perdere tanto come fa Telecom, messe alle corde dalla organizzazione e la trasparenza delle aziende del nord-europa. Ma con gente come il tronchetto dell'infelicità, le cose sul breve periodo non potranno certo cambiare.

Fabrizio

fabrizio galli 20.11.05 12:38| 
 |
Rispondi al commento

Riguardo alla Società Autostrade, siamo alla svolta epecale, lei sà Dott. Grillo che fino ad oggi il caro Benetton ci faceva pagare anche l'aria che si respira in Autostrada. Be da oggi
visto che gli incidenti non diminuiscono i morti aumentano e tutto questo provoca rallentamenti e più che altro costi per i padroni delle autostrade, da oggi dalle h. 24.00 alle ore 05.00 a tutti gli autogrill caffe gratis per tutti, tutto ciò non per salvaguardare gli utenti, ma per abbattere i costi degli incidenti sulle autostrade. CHE GRANDE MANOVRA.
Mauro Marinacci

MAURO MARINACCI 20.11.05 12:18| 
 |
Rispondi al commento

Poi dicono che non sono leggi ad personam, se non possono usarle gli altri allora cosa sono?
Ciao.

Sandro Dosa 20.11.05 11:44| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe. Volevo segnalarti una cosa riguardo la Telecom e i suoi servizi Rossoalice. Ieri ho guardato la partita Roma-Juve su Rossoalice (coolstreaming non la trasmetteva :)); il commento era affidato ad un ubriaco, secondo me. A parte la sua faziosità, ma, durante il match, ha cominciato a sparare tante di quelle minchiate e imprecisioni che ho preferito abbassare l'audio. Stamane ho chiamato il 187, per protestare e sai come mi hanno risposto? Non esiste nessun numero di tel o mail presso il quale esporre le proprie rimostranze. E' la prima volta che sento che un'azienda che dovrebbe essere seria non ha nemmeno un "ufficio lamentele". Ti mando un abbraccio forte, MAX

Max Villucci 20.11.05 11:40| 
 |
Rispondi al commento

POSTE ITALIANE

La farraginosa burocrazia d'altri tempi
Le care vecchie poste stanno lasciando il passo dei grandi istituti creditizi italiani, è un'opportunità da non perdere.
Gli ultimi 3-4 anni, grazie all'ingresso nel campo dei conti correnti parificati e conseguentemente del mondo finanziario internazionale, basti pensare a risparmio gestito, obbligazioni, prestiti, mutui, e via discorrendo, hanno consentito una grande raccolta di denaro consacrando Poste italiane alla serie A del credito.

Cosa porterà questo scossone alla granitica burocrazia di uno dei più capillari istituti italiani? Saprà tenere il passo?
Meno spot più investimenti interni, mirati alla formazione.
Una robusta spinta alla funzionalità del sistema, come informatizzazione, consulenze, gestioni approfondite ecc, una preparazione di base che va rinnovata, sostenuta anche da un ricambio generazionale fisiologico possono dare slancio e competitività alla compagnia.
Il parco clienti è vasto e migliorabile, lavorando sul rapporto tempo/contatto si moltiplicano movimenti e raccolta, la specializzazione di ogni singola figura operante aiuterebbe a diversificare l’ offerta per il cliente.
Uno sportello ogni paese, un altro grande vantaggio per Poste italiane. Un insediamento già ben radicato nel territorio non può certo nuocere all’espansine della compagnia grazie ai nuovi servizi offerti.
Filatelia, lettere e pacchi un altro piccolo impero da conservare con cura per crescere anche nel settore delle spedizioni, magari anche a livello europeo .
Con Poste vita anche il ramo assicurativo si presenta giovane e forte (perché i prodotti assicurativi costano così tanto?).
Certo il mercato e le possibilità di sviluppo ci sono tutte.
Si prospettano anni di duro e dedicato lavoro per dare agli italiani un istituto solido e competitivo.

Non facciamo di Poste italiane un’altra Alitalia, ve ne prego.

Correntista Bancoposta



Targhetta Simone 20.11.05 10:53| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe ti scrivo poichè sono rimasto terribilmente deluso da Skype.Ho sempre mostrato grande fiducia nelle tecnologia che possano portare miglioramenti e sopratutto vantaggi dal punto di vista remunerativo visti i vampiri che abbiamo in giro ( telecom in testa).. Pero' acquistato il credito, acquistato il Pc home skype..devo dirti che sono terribilmente deluso. Da cio' che emergeva nei tuoi spettacoli era la possibilità di un risparmio economico nelle telefonate verso cellulari in qualunque parte io volessi chiamare ..addirittura annunciasti entusiasta che 8mn in Australia costano 1euro e 50 centesimi con 1 telefonata che facesti Li davanti ai nostri occhi..Vorrei che mi spiegassi allora come mai per una telefonata in Italia di 15 mn ho speso 7 euro e 45 centisimi..A pensar male si fa peccato ma qualche volte ci si azzecca..Vero Beppe..??

Massimiliano Collisani 19.11.05 23:48| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, ti scrivo perchè ho appena visto in dvd il tuo spettacolo registrato a Roma ad aprile scorso. Ti volevo segnalare che Tronchetti Provera dopo 20 anni di lavoro in Telecom Italia ha ceduto il sottoscritto ad una società che ha un capitale sociale di appena 30.000 euro di nome Telepost, che attualmente gestisce la posta cartacea della stessa Telecom.
Il punto è che poichè il volume di posta diminuisce a vista d'occhio, spesso dobbiamo trattare anche la posta che la stessa Telecom scrive a sè stessa.La cosa ha del surreale.
Ti saluto e ti stimo soprattutto per quello che pensi dei giornalisti.

Nicola Cecere 19.11.05 20:29| 
 |
Rispondi al commento

credo sia giusto che Grillo giustifichi la sua posizione riguardo all'articolo de "il Tempo", in quanto non vorrei che si ponesse sulla stessa posizione di certi politici, o presunti tali, che glissano sugli argomenti scomodi aspettando che le acque si calmino, sperando che la gente dimentichi tutto.
Ti prego Beppe, giustifica la tua scelta, in modo tale che nessuno in futuro dubiterà mai sulle tue posizioni.
Non è uno sbaglio quello che hai fatto, ma almeno personalmente vorrei sapere perchè hai parlato in quel modo dei condoni, quanto anche tu stesso ne hai fatto uso.

davide favaro 19.11.05 18:28| 
 |
Rispondi al commento

Scusate ma mi è scappato l'invio prima di correggere errori di battitura, comunque si capisce.

Lazzaro Caffiero 19.11.05 18:04| 
 |
Rispondi al commento

credo che Grillo debba intervenire per spiegare l'articolo de "Il Tempo". Deve intervenire perchè oramai si è posto nella posizione di Capo Popolo e, coerentemente deve dar conto a tuttio noi sul suo modo di agire anche in relazione con il fisco.Io prima di aderire al condono ho chiesto spiegazioni al mio fiscalista e mi sono fatto spiegare chiaramente del perchè mi conveniva aderire. Ebbene anche Grillo, se non l'ha fatto, chieda spiegazioni al suo fiscalista e ci faccia capire perchè ha condonato. Credo ci sia davuto!

salvatore sirabella 19.11.05 17:57| 
 |
Rispondi al commento

Vivo in una zona dove oltre all'adsl della Telecom esiste la possibilita' di usare quella di un'altro gestore (tiscali) che oltretutto è un'azienda locale, in particolare sto aspettando la nuova cablatura già presente in altre zone (cosi detta a 6 mega) che mi permettera' di staccarmi dal canone telecom per pagare un canone mensile alla tiscali che mi dà pero' diritto ad internet 24 ore su 24 a 2mega di velocita, e mi permette di mantenere il vecchio numero di telefono e chiamare a costi piu bassi (senza considerare la possibilita' di ricorrere a skipe), insomma pagare per un consumo per un'opportunita' non per il solo fatto di avere il telefono e annessi e connessi.
Vi chiedere cos'è una pubblicita'? Il problema che pero' in molti non sanno è che la telecom boicotta la cosa all'inverosimile.
In particolare una volta che un utente da' la disdetta da telecom e fà il contratto con tiscali, non permette a quest'ultima di attivare il servizio facendo risultare che la linea è inesisitente (visto che comunque loro sono proprietari!) e costringendo l'utente a volte a rimanre senze telfono e internet anche per 6 7 mesi, tanto che molti alla fine rinunciano e tornano a telecom ripagando l'allaccio. Devo dire per tutta onesta che chi c'è riuscito(fortunato) alla fine è contento del servizio di tiscali.
Spero che prima o poi si arrivi ad una vera liberalizazzione, dove una valuta le proprie esigenze e sceglie!

Lazzaro Caffiero 19.11.05 17:54| 
 |
Rispondi al commento

Risalve a tutti. Volevo intervenire per dire una cosa sulla TIM,la nota azienda di telefonia mobile.Forse lo sanno già in molti ma, volevo descrivere uno dei metodi con cui questa azienda ruba i soldi ai suoi clienti.Parto con un esempio:se nella 'nostra' scheda prepagata ricaricabile(sottolineo i due termini) rimane un credito di ,per esempio, 2euro e facciamo una telefonata che costa 4, la cosa divertente è che arrivati a 0 la telefonata nn viene chiusa ma continua arrivando,in questo caso,ad un debito di -2 euro che, sarà recuperato scalando ilcredito da una nuova ricarica.Ora ditemi se questo nn va contro il concetto di carta prepagata ricaricabile!?!!

Renzo Petrungaro 19.11.05 17:29| 
 |
Rispondi al commento

Ciao beppe,
scusa il tono confidenziale ma volevo ringraziarti per tutto quello che fai, perché sei forse l'unico a cui oggi interessa il destino di noi tutti. Volevo chiederti se mai una volta hai avutol'impressione che tutto il lavoro svolto rimanga fine a se stesso, cioè che alla fine di tutto non resti che l'eco della tua voce a rimbombare nelle coscienze di tutti che, col tempo impareranno a ignorarla, per paura di compromettersi.
Continua così. Un grosso saluto
Renzo

Renzo Petrungaro 19.11.05 17:16| 
 |
Rispondi al commento

Cari Bloggers, ho voglia di intervenire in merito sia dell’articolo de ”Il Tempo” sia di quello che alcuni hanno citato de “Il Giornale” su Niki Vendola.
Vorrei dire innanzi tutto che la faziosità di questi fogli è così spinta da risultare il più delle volte caricaturale e talvolta grottesca. Il clima che questi signori stanno creando è molto chiaro: pioggia, pioggia di fango. Un diluvio di fango. Una lunga campagna elettorale improntata alla “pollution”(inquinamento) su tutti fronti avversi alla compagine CdL.
Entro nel merito: le calunnie gridate a prima pagina da Il Giornale sui presunti sprechi per un viaggio istituzionale negli USA del Presidente Vendola sono state prontamente smontate dall’interessato e le querele sono volate. Chi volesse approfondire tutti i dettagli della cosa c’è la rassegna stampa regionale a disposizione qui: http://www.consiglio.puglia.it/applicazioni/cadan/rassegna/public/DataAll.aspx

Per quanto riguarda Beppe, la cosa è ancora più semplice anche se più sottile. Il fatto che il Nostro abbia usufruito del condono fiscale non vuol dire assolutamente che egli abbia evaso alcunché, semplicemente il suo commercialista ha ritenuto di avvalersi di quello strumento fiscale per fini contabili chiari. Fermo restando che attuare il condono fiscale é stata una scelta politicamente sbagliata poiché premiava gli evasori (soprattutto i grandi) fiscali, rimane pur sempre uno strumento legittimo per chi evasore non è. Eppoi il cosiddetto refuso che aggiunge due zeri alla somma investita è significativo del grado di abiezione raggiunto da questi signori che tanto si adontano, quando essi stessi sono coperti di merda.
Buona giornata.

Robert Dubois 19.11.05 15:26| 
 |
Rispondi al commento

Romano Prodi, quello che da Vespa si fà intervistare dalla Parietti, ha definito Autostrade, Enel, Eni, Mediaset e Telecom, monopoliste ed ha aggiunto che: “le uniche imprese che fanno soldi, tutte imprese che lavorano su tariffe” e che “le Autorità di controllo lasciano uno spazio che nel resto d’Europa ci si sogna”.
Bravo Prodi , un pò come scoprire la tazzina con il manico a destra, avrebbe detto Totò!
E delle FF.SS. di Elio Catania, quello del "cliente nella pancia" e del profugo(Fiat auto, Finmeccanica) Roberto Testore, dell'ex segretario generale della FILT-CGIL, ora passato ai padroni, Mauro Moretti, etc.. ne vogliamo parlare?

Cordialità


P.S Per cortesia, sò che è poco pertinente, ma caro Beppe potresti gentilmente dire a tal Rosario Fiorello, meglio noto come Fiorello, personaggio che passa da un potentato televisivo all'altro, Costanzo, Baudo, Mike Buongiorno, che è vero che non si è mai sentito dire "mozzarella di baffalo", ma sicuramente neanche mozzarella di bufalo!

Germano Delfino 19.11.05 15:21| 
 |
Rispondi al commento

Beppe rispondi all'articolo pubblicato su Il Tempo! I tuoi lettori e grandi estimatori (come me) hanno il diritto di sapere cosa ne pensi e quali sono le tue ragioni!!

Mirko Aiazzi 19.11.05 12:09| 
 |
Rispondi al commento

Non so niente di fisco.
Non so cosa sia un finanziamento infruttifero.
Non ho mai visto un bilancio di una società.
Non so cosa sia lo stato patrimoniale di una società.
Ma so cos’è la coerenza e so che è un sentiero impervio e poco frequentato…
Lasciate perdere i capipopolo miliardari, non è la strada giusta.

Mirko Fabbri 19.11.05 10:05| 
 |
Rispondi al commento

La sai l'ultima ? .. no dimmi .. Beppe Grillo ha fatto il condono !! no .. incredibile .. che robe .. ma sei sicuro ? si si .. ha fatto il condono .. che robe .. fa la morale ai politici .. e poi guarda .. è come tutti gli altri .. destra .. sinistra ... comici .. tutti uguali che .. che faccia tosta .. con che coraggio .. ricordo che fece uno spettacolo incentrato sul condono e poi guarda ... no no .. fece due spettacoli contro il condono edilizio .. uno a Napoli e uno a Palermo .. incredibile ... ma quali due spettacoli tutta la sua turnee era incentrata sul condono .. ricordo che aveva anche un messaggio "io e la mia famiglia non condoniamo mai" ... che robe che coraggio incredibile .. ma sei sicuro ? come hanno fatto a scoprirlo ? si si è sicuro .. è stato un gruppo di giornalisti .. sai di quelli tosti schiena dritta veramente dobbiamo dire grazie , sono un gruppo internazionale famoso per questi scoop "reporter senza mestiere" una fonte di verità ... cazzo che forti ... ma vedrai che adesso finisce tutto a tarallucci e vino ... e no non credo proprio c'è di mezzo il mossad .. sai servizi segreti , telecamere nascoste microspie tabulati telefonici trascizioni codificate , addirittura si parla di un filmato in cui Beppe Grillo è nello studio del suo avvocato ( un principe del foro di Genova sai un mastino .. certo Evito si si Cesare Evito) nel suo studio di Firenze a campo di marte ... e Grillo dice : Cesare sono rovinato .. tra poco arriverà la guardia di finanza cosa facciamo ... dimmi qualcosa Cesare ! ... Tuo figlio Ciro cosa dice ... , lui dice che non mi devo preoccupare .. ma sai è difficile .. mi hanno scoperto ... ascolta Beppe l'unica soluzione è fondare un partito .. un partito a livello locale ... potrebbe chiamarsi "forza Genova" non è male.
Poi nel filmato si vede Beppe Grillo che scende in campo dicendo ... se mi eleggono a Roma sono salvo.

cimbro mancino 19.11.05 07:06| 
 |
Rispondi al commento

Serve l'intervento di Telecom, che si decida ad aprire il rubinetto della banda. "Il fatto", aggiunge Podda, "è che la banda messa a disposizione da Telecom Italia a tutti gli operatori, per le ADSL 4 Mbps, è pari a quella che si garantiva quando l'offerta era con banda di picco a 1,2 Mbps. Ovviamente, alla modifica della velocità di picco la banda che l'operatore avrebbe dovuto garantire sarebbe dovuta essere superiore". È cresciuta la banda di picco, ossia quella pubblicizzata, ma non la banda reale, che sta dietro a queste ADSL. La banda larga italiana ha fatto, in altre parole, un passo avanti illusorio, quando è passata a 4 Megabit. La promessa ha attirato nel recinto migliaia di utenti, che adesso si sentono ingannati. È un tema su cui molti chiedono l'intervento di associazioni dei consumatori e Authority TLC (già chiamata in causa dagli operatori).

Luigi De Palma 19.11.05 03:34| 
 |
Rispondi al commento

Secondo me, Beppe Brillo dovrebbe rispondere alle accuse del Tempo. Non capisco i tanti invasati di questo forum che dicono "ma mandali a cagare", convinti a priori che Grillo non abbia nulla da giustificare. Ora: se c'è una cosa che proprio Grillo ci ha insegnato è che fidarsi è bene ma non fidarsi è meglio.Detto questo so bene che Grillo è noto come un onest'uomo; risponda dunque alle accuse del Tempo: di cosa ha paura? Il "laisser tomber" è lo stile tipico del Tronchetto: non faccia lo stesso anche chi lo condanna. Poi, alla fine, la gente di buon senso sa che, comunque sia, è ingiusto confrontare il pulpto e la predica.

Lorenzo Erroi 19.11.05 03:20| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di Telecom, vorrei rendere noto come questa societa' di ladri e mafiosi stia tenendo sulla corda tutti gli altri gestori, ad esempio Libero, riguardo la gestione della banda ADSL, putroppo essendo l'italia priva di un vero garante non obbliga la sopracitata ad aprire i rubinetti per le connessioni a banda larga.
E' vero che Libero prima di pubblicizzare le adsl 4mega (adesso anche 12 megaB?)dovrebbe qunto meno impegnarsi con i clienti a garantirglieli.
Noi poveretti continuiamo a pagare pagare pagareper un servizio reso monco dalla avidita' e dalla totale autorita' della telecom che se ne sbatte altamente.
Intanto Libero ha cominciato con applicare dei filtri per limitare lo scambio di file che viaggiano sul p2p.
se fate una ricerca diversi forum con molti utenti incazzati ne parlano.
Perche' ci prendono in giro? Si vergognano a dichiarare pubblicamente questa "confisca" di byte ?
Purtroppo sono intoccabili.L'unica soluzione stracciare i contratti Libero ADSL 4 mega e tornare al 56K.
Forse e' l'unica arma che abbiamo per far capire che non ci devono prendere per il culo.
Ma quale sara' l'alternativa, l'unica che garantisce un minimo di stabilita' sulla rete ADSL e' Telecom, guarda caso......

Luigi De Palma 19.11.05 03:19| 
 |
Rispondi al commento

@ Valerio Simone il 18.11.05 22:52
SIAM DEL POPOLO GLI ARDITI, eh?

FASCISTI SU MARTE

Sopra un prototipo di missile tedesco,
con sei gallette cadauno come desco,
i nostri eroi van dritti al cuor della marziana,
le verdi antenne al nostro Duce piegherai!

Fascisti su Marte,
rosso pianeta bolscevico e traditor,
fascisti su Marte,
con un moschetto e un "me ne frego" dentro al cuor.

Siamo incredibili,
siam sommergibili,
siamo gli ignifughi,
gli irrevocabili conquistador
del sangue con onor
ed anche a questi alieni ora le reni spezzerem.

Fascisti su Marte,
pianeta rosso aspetta che veniam da te,
fascisti su Marte,
noi ti daremo al nostro Duce al nostro Re.

Siamo incredibili,
siam sommergibili,
siamo gli ignifughi,
gli irrevocabili conquistador,
il mondo ha il nostro odor
ed anche a questi alieni ora le reni spezzerem.

Giorgio Matera 19.11.05 02:01| 
 |
Rispondi al commento

Ho aperto un sito di controinformazione www.auzabech.it

Davide Iervolino 19.11.05 01:00| 
 |
Rispondi al commento

Ecco quello che mostra la nostra storia

se noi siamo divisi vince il padrone

Postato da: Valerio Simone il 18.11.05 22:52
SEI UN COGLIONE LEVATI DALLE PALLE !!! IL COMUNISMO E' STATO SCONFITTO DALLA STORIA E TU ANCORA RIPORTI LE PAROLE DI MARX. SEI UNA MERDACCIA ROSSA!

Vincenzo Esposito 18.11.05 23:37| 
 |
Rispondi al commento

SIAM DEL POPOLO GLI ARDITI

Siam del popolo gli arditi

contadini ed operai

non c'è sbirro non c'è fascio

che ci possa piegar mai

E con le camice nere

un sol fascio noi faremo

sulla piazza del paese

un bel fuoco accenderemo

ci dissero ma cosa potremo fare

con gente dalla mente tanto confusa

e che non avrà letto probabilmente

neppure il terzo libro del capitale

Portammo il silenzio nelle galere

perchè chi stava fuori si preparasse

e in mezzo alla tempesta ricostruisse

un fronte proletario contro il fascismo

Ci siamo ritrovati sulla montagna

e questa volta nostra fu la vittoria

Ecco quello che mostra la nostra storia

se noi siamo divisi vince il padrone

Valerio Simone 18.11.05 22:52| 
 |
Rispondi al commento

NE' DIO

NE' STATO

NE' SERVI

NE' PADRONI

Valerio Simone 18.11.05 22:50| 
 |
Rispondi al commento

Guerra alle religioni ed a tutte le menzogne, anche se si nascondono sotto il manto della scienza. Istruzione scientifica per tutti e fino ai suoi gradi più elevati.

Valerio Simone 18.11.05 22:49| 
 |
Rispondi al commento

Abolizione della proprietà privata della terra, delle materie prime e degli strumenti di lavoro, perché nessuno abbia il mezzo di vivere sfruttando il lavoro altrui, e tutti, avendo garantiti i mezzi per produrre e vivere, siano veramente indipendenti e possano associarsi agli altri liberamente, per l'interesse comune e conformemente alle proprie simpatie.

Valerio Simone 18.11.05 22:45| 
 |
Rispondi al commento

E' necessario il dire e il pensare che l'essere sia: infatti l'essere è, il nulla non è: queste cose ti esorto a considerare. E dunque da questa prima via di ricerca ti tengo lontano, ma, poi, anche da quella su cui i mortali che nulla sanno vanno errando, uomini a due teste: infatti è l'incertezza che nei loro petti guida una dissennata mente. Costoro sono trascinati, sordi e ciechi ad un tempo sbalorditi, razza di uomini senza giudizio, dai quali essere e non essere sono considerati la medesima cosa e non la medesima cosa, e perciò di tutte le cose c'è un cammino che è reversibile

Valerio Simone 18.11.05 22:44| 
 |
Rispondi al commento

quelli che cercano di far passare certe idee sono gli stessi che NON SI SONO PRONUNCIATI SU FALLUJA

CHE SCHIFO...VERGOGNATEVI

Postato da: arturo brambillaa il 18.11.05 17:00
-
-
-

DIECI, CENTO, MILLE FALLUJA

HAI QUALCOSA DA RIDIRE? TI PIACE COME SLOGAN? L'HO COPIATO DA RIFONDAZIONE COMUNISTA, MI E' BASTATO CAMBIARE SOLO L'ULTIMA PAROLA.

PERCHE' VOLETE SEMPRE DIFENDERE I CRIMINALI?
VERGOGNATI TU
DIECI, CENTO, MILLE FALLUJA

Valerio Simone 18.11.05 20:58| 
 |
Rispondi al commento

vorrei sapere s skype funziona per davvero??? come si fa a telefonare e come si paga sopratutto?!? grazie in anticipo per le vostre delucidazioni

alberto montesoro 18.11.05 20:57| 
 |
Rispondi al commento

Lavoro nel settore fiscale e di condono ne so a iosa.
Permettetemi di dirvi che il condono, che chiaramente è stato utilizzato come uno strumento per far cassa in modo rapido, è stato congegnato in maniera tale da far aderire in maniera "spintanea" i contribuenti. Infatti, per chi non ha usufruito del condono i termini per l'accertamento sono estesi di due anni. Sommando a questo il fatto che la platea dei potenziali contribuenti soggetti ad accertamento si riduce, è logico che molti hanno aderito al condono per tutelarsi da eventuali e probabili controlli.
Tra l'altro, per certe tipologie di contribuente il costo del condono era veramente minimo (da 350 a 700 € per annualità per sanare la posizione) che non farlo sarebbe stato suicida.
Infine, pochi conoscono la cosa VERAMENTE scandalosa del condono: il condono presentato in forma riservata. In questa versione, il contribuente presentava il condono in banca o in posta, versando quanto dovuto, e senza spedire il condono all'Amministrazione finanziaria, che rimaneva (e rimane) totalmente ignara dell'avvenuto condono da parte del contribuente (salvo in caso di accertamento). Secondo voi chi può aver usufruito di questo condono?
Non vi racconto balle, è tutto scritto nella Legge 289/2002. Se avete tempo, pazienza e voglia (molta) di leggervela ne scoprirete delle belle (però dovete capirci qualcosa di fisco).
Ciao!
p.s.: e naturalmente molti giornalisti non hanno parlato in maniera adeguata del condono anonimo. Altra vergogna nella vergogna.

boris marchini 18.11.05 20:52| 
 |
Rispondi al commento

Viviamo in una società globale e quei ladri dai colletti bianchi sono molto più avanti di noi. Questi non si sa mai quel che gli sta frullando in testa di preciso, ma di sicuro ha a che fare col mollare una bella penetrazione a qualcuno. Che si tratti di un fornitore, di un concorrente o addirittura di un cliente a loro non interessa, chi vuole fare successo oggi deve solo metterlo in cu1o a qualcuno, la lealtà nel campo del bussines è un valore del tutto fuori luogo.
Abbiamo una trave nel cu1o da più di 1000 anni, non ce ne accorgiamo, ma è così. Stiamo tutti dicendo "in cu1o a Telecom" (e compagni), ma poi come alternative cerchiamo un altro fornitore. E che senso ha fare così se poi pure quello ce lo mette nel cu1o. Qui dobbiamo capire che se c'è uno buono, appena ne avrà la possibilità, ce lo metterà nel cu1o pure lui, perché questa è la regola fondamentale del sistema.
La soluzione è sempre davanti a noi, ma nessuno vuole seguirla. Si tratta di fare rinunce: dovremo tendere ad un tipo di socetà in cui i bisogni fondamentali dell'uomo siano l'acqua, il cibo e la salute, così quando qualcuno voule mollarci qualcosa per mettercelo nel cu1o potremo fregarcene invece di preferire che ci penetri il suo concorrente.
In una società di questo tipo potremmo scegliere di non farcelo mettere nel cu1o, però, se ci sembra che costa troppi sacrifici non siamo stufi di fare da locomotiva in questo strano treno.

/********
Dalla lettera di San Silvio ai manager

In cu1o ad un amico
e anche a chi non te lo dico.
E poi se ci provi gusto
hai trovato il posto giusto.
Fortunato lui sarà
se nel cu1o non ce l'ha.
/********

Alex Fabiani 18.11.05 20:30| 
 |
Rispondi al commento

@ NESSUNO.X

[...]LA VERITA' E' CHE OGNUNO DI NOI SI DEVE ASSUMERE LE PROPRIE RESPONSABILITA' E FARE LA COSA GIUSTA SENZA AVER PAURA MA DA QUELLO CHE VEDO MI SEMBRA CHE E' DIFFICILE PERCHE' VOI NON VOLTE LA VERITA'[...]


No, questo è troppo, ti ritengo incapace di leggere, comprendere ed elaborare un testo.
Se ognuno si deve assumere le proprie responsabilità perchè esoneri da quest'onere proprio Beppe? Cecità? Fiducia incondizionata? Beppe vuole che pensiamo con le nostre teste, non che lo seguiamo a prescindere chinando la testa ad ogni sua parola.
Noi non vogliamo la verità!?!?
Ma è proprio la ricerca della verità che ci spinge a chiedere a Beppe di approfondire l'argomento così da confutare ogni minimo dubbio.
Tu piuttosto, che evidentemente detieni la verità, mettici al cerrente di ciò che ancora non sappiamo.
Sei in contatto con Beppe? Ti ha contattato spiegandoti i fatti? No perchè con noi non l'ha fatto, e altro non chiediamo che di venirne a conoscenza...

Siate più moderati...
imparate la moderazione...
è fondamentale.

Eugenio Bandini.

Eugenio Bandini 18.11.05 19:54| 
 |
Rispondi al commento

per Roberto Tartarini:
"""
volevo ringraziare le ditte che per legge sono obbligate ad assumere persone con problemi di handicap,che al minimo sentore di malattia trovano tutti i modi per lasciarti a casa,se ho dei proplemi di handicap, e chiaro che non godo di una ottima salute, esempio controlli periodici o problemi legati al mio stato.
bella legge.
"""
lo sai vero che la legge 104/1992 prevede per il lavoratore con handicap dei permessi retribuiti (possono variare da 3 giorni al mese, 6 mezze giornate al mese, oppure 1 ora o 2 ore al giorno tutti i giorni lavorativi, a seconda della gravità dell'handicap)

Questi permessi sono retribuiti nel senso che l'azienda paga il lavoratore e riceve il rimborso dall'inps.

Non ti buttare giù, figurati che io conosco anche un imprenditore che ha assunto un ragazzo disabile (pur non avendo l'obbligo per legge) e poi ha scoperto che non essendo passato per le liste di collocamento speciali non potrà ottenere nessun beneficio contributivo.

Della serie, se sei obbligato, lo fai malvolentieri e i disabili magari li tratti pure male, ma passi dalle liste speciali e quindi ottieni contributi

Se invece lo fai perchè sei una brava persona, te lo sei cercato da solo e allora te lo tieni e non puoi beneficiare di nulla....

Che belle leggi eh?
ciao, se hai bisogno scrivi


rossana ivezzi 18.11.05 19:38| 
 |
Rispondi al commento

Basta con il condono del Beppe, condivido appieno chi dice che quando i giornali parlano di lui ne parlano quasi sempre al negativo (ci sono stati alcuni articoli de La Stampa quest' estate e mesi seguenti che non lo maltrattavano, ma è stato un caso).
Non stanno facendo la stessa cosa in modo molto maggiore con Prodi, tirando fuori fantasmi veri o presunti dal suo cassetto, o con Fassino di cui hanno perfino attaccato la sua dichiarazione di esere credente.
Si continuino a tirar fuori quelli del Nano di Arcore e dei suoi amichetti, quelli di Bossi e via dicendo e per spazzarli via occorrerà un esercito di esorcisti.
Beppe non deve giustificare tutto ciò che fa, poi noi qui siamo in casa sua, chiediamo spiegazioni e mi sembra che la maggior parte delle volte vengano date.
Quindi o si sta dallla sua parte o si va a scrivere sui blog di Libero dove proprio oggi ho letto cose allucinanti sulla Fallaci (perfino auguri di morire infretta e dolorosamente del male che soffre).
Un saluto e scagli la prima pietra chi non ha peccato (io per primo lascio cadere il sasso)

Andrea Pedaggio Commentatore in marcia al V2day 18.11.05 19:16| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,

ti sollecito sempre per rinnovarti la richiesta di aiutare 450.000 famiglie italiane vittime del crack dei bond argentini, che diventano ben 1.000.000 se aggiungiamo tutti gli altri disastri finanziari che si sono verificati dal 2001 ad oggi nel nostro Paese.
Di tutto ciò dobbiamo ringraziare il carissimo Governatore Fazio che doveva vigilare e controllare sull'operato delle banche... il quale, invece, ha vigilato e controllato solamente le proprie tasche e nonostante le prove della sua colpevolezza è ancora saldamente incollato alla sua sedia.
Mi rivolgo a tutti i truffati presenti in questo blog.
Noi ci ritroviamo nel Forum de "Il Sole 24 ore" non nello spazio riservato ai bond argentini, lo hanno chiuso. Pertanto abbiamo occupato pacificamente quello dedicato alla Piaga dello Spamming. Oltre al diretto intervento di te, Beppe, desideriamo che si uniscano a noi anche altre persone, il nostro spazio è rivolto a tutti coloro che abbiano voglia di lottare per avere di ritorno i propri soldi, frutto di duro lavoro, non abbiamo rubato niente a nessuno noi! Abbiamo in programma una manifestazione a Roma davanti a Montecitorio il 13 e 14 dicembre, chi può venire sarebbe il benvenuto, dobbiamo far sentire la nostra voce e andare in tanti. Abbiamo comunque altre iniziative da portare avanti e necessaterebbe la collaborazione di tantissime persone. Coraggio gente, per informazioni contattate il forum. Saremo lieti di arruolarvi nei nostri. Ci aspetta una dura battaglia politica. L'art. 47 della Costituzione tutela i risparmi dei cittadini italiani. Allora la politica che non ci ha affatto tutelato ci deve delle risposte.
Coraggio Beppe, aspettiamo anche te, abbiamo bisogno che anche tu continui a parlare di noi, la nostra causa deve andare avanti e deve portare risultati concreti. E' un dovere civile di tutti per tantissime famiglie italiani, composte anche da tantissimi anziani.
Partecipate, grazie

lidia venturini 18.11.05 19:16| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
si vede proprio che l'influenza negativa è sempre preponderante ho letto buona parte dei commenti sui vari argomenti che tu di volta in volta ci offri come spunto per scannarci ma soprattutto per INFORMARCI. SIAMO UNA SORTA DI CARBONERIA LO SAPETE? Comunque sappiate ... che il mondo ci guarda! tu Beppe sei troppo signore e non commenti ma molti (sempre per la totale mancanza di notizie) non sanno che proprio tu e non altri che però trovano qui accoglienza per dire delle stronzate, proprio tu sei stato recentemente designato dalla prestigiosa rivista americana "TIME"uno degli "Eroi europe del 2005" per il tuo impegno sociale e civile, che porti avanti con i tuoi spetacoli e con la tua attivitàdi comunicatore.
QUESTO BLOG E' AL VENTITREESIMO POSTO AL MONDO. SU DICIOTTO MILIONI E MEZZO DI SITI. L'UNICO ITALIANO FRA I PRIMI CENTO. GIU' IL CAPPELLO SIGNORI QUESTO E' GRILLO E NOI LO AMIAMO!

grazia gambotti 18.11.05 19:08| 
 |
Rispondi al commento

che palle oggi con sto condono:

quoto:
""""""
Mirko Barbieri

Comunque posso dire solo che il sistema fiscale Italiano è TOTALMENTE SBAGLIATO e conosco decine di persone oneste che su consiglio dei rispettivi commercialisti hanno aderito al condono RICATTATORIO.
Ricattatorio perchè?
Perchè se non facevi il condono il controllo fiscale era quasi assicurato e tutti gli imprenditori sanno benissimo che la legislatura fiscale è appositamente studiata per farci, nostro malgrado, commettere errori
""""""

Sono d'accordo, lavoro in uno studio di più commercialisti da molti anni e quanti ne vedo di imprenditori onesti che COMUNQUE aderiscono ai condoni, perchè la politica fiscale italiana è vessatoria NON equa.

Quanto al "bravo giornalista": che bell'approfondimento che ha fatto, piccoli errori di zeri (da migliaia a milioni!!!), e questo sottile buttare lì che la società di Beppe ha messo questo importo nei debiti come se fosse qualcosa di strano.....

Qualsiasi brava contabilina del mondo sa che se un socio mette i propri soldi nella sua società, quest'ultima non può che registrare quei soldi come un "debito verso soci" (per tutti i rompipalle che oggi ne hanno scritte di tutti i colori sono pronta a dare lezioni di contabilità - non creativa, alla Tremonti e soci, ma seria - a cifre molto modiche, così arrotondo)

Generalmente il socio presta i soldi in maniera INFRUTTIFERA perchè siccome la società è sua ci manca solo che chieda degli interessi (a sè stesso, in pratica)

Questo a differenza di quei famosi imprenditori che, invece, emettono i famosi BONDS, chiamandoli così per fare i fighi e chiedere i soldi a noi, invece che metterli loro stessi.

Mi sembra ancora utile sottolineare che GUARDA CASO adesso si svegliano a parlare dei bilanci di Beppe, un po' di fango contro chi dà fastidio va sempre bene, c'è sempre qualche "grosso giornalista di denuncia" disposto a farlo.....

Beppe, please, andiamo avanti!! Che ne è dell'inserzione??

Baci

rossana ivezzi 18.11.05 19:06| 
 |
Rispondi al commento

OT http://www.francarame.it/cacao/curitiba.html

marzio rossetti 18.11.05 19:03| 
 |
Rispondi al commento

@ Marco Ferri
Il mio post ha questo significato:
il condono è una legge dello stato che io non condivido e che alle prossime elezioni sarà ulteriore motivo per mandare a casa chi l'ha fatta ok?
Ma non sopporto,come ho già detto in altri post, l'ipocrisia, specie a sinistra,di coloro che condannano chi nè ha usufruito perchè se potessimo fare una classifica di chi se ne è avvantaggiato i perbenisti moralisti di sinistra arriverebbero primi.

Saletti Walter 18.11.05 18:57| 
 |
Rispondi al commento

Le multinazionali governano il mondo
Influenzano la politica e quindi la societa´.
Provate a mettere in un computer(metaforico)
migliaia soluzioni per risolvere,o almeno in parte migliorare la situazione attuale.
La risposta che verra´fuori sara´sempre
la stessa: BOICOTTARE,BOICOTTARE,BOICOTTARE.
Altre alternative non ne vedo!
Poi "qualcuno" che si faccia carico
di organizzare collegamenti fra le varie
associazioni che ci sono e nuove che si andranno
a formare e quindi"indirizzare"le scelte
politiche.
E tutto questo senza fare "casini".

Antonio Ciardi 18.11.05 18:54| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: Martin Fierro il 18.11.05 18:04

Il Mio commento precedente è riferito a ciò che Lei chiama spazzatura.

Rileggendolo ho pensato che non fosse bene sottolinato il soggetto del Mio commento.

roberto casetta 18.11.05 18:47| 
 |
Rispondi al commento

x Corrado Ceccarelli

leggi soli i titoli del giornale? ah no... erano figura, + semplice. Non hai letto pero' le didascalie.. non lo hai fatto? fallo allora...
e leggi anche questo allora

http://www.repubblica.it/2005/b/sezioni/scienza_e_tecnologia/pcnegroponte/pcnegroponte/pcnegroponte.html

Lorenzo Eccher 18.11.05 18:45| 
 |
Rispondi al commento

3) Perché di Beppe l'informazione parla sempre in negativo (quando ha comprato la pagina di "Repubblica" silenzio stampa assoluto. Meglio parlare di Sabrina Ferilli cornificata o di Valeria Marini e Cecchi Gori. Se Beppe denuncia chi duplica il suo DVD o se aderisce a un condono, tutta la stampa lo "sputtana")?

Marco Ferri 18.11.05 18:44| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, fai pulizia dei post. Prendiamo la spazzatura e portiamola fuori casa. Lasciamo intatto questa riserva di liberta' che e' il tuo blog. Un abrazon!

Postato da: Martin Fierro il 18.11.05 18:04

Se non dovessi trovare "spazzatura" ovvero espressioni di pensiero alternative, talvolta sopra le righe, sarei invitato a perdere il mio interesse nei confronti di questo mezzo di comunicazione, se i partecipanti non hanno la capacità di comprendere neanche il limite della decenza, questo fa parte della società che il Blog esprime e con la quale bisogna confrontarsi senza paura e riserve, pretendere senza condizioni, nasconde impotenza.

roberto casetta 18.11.05 18:41| 
 |
Rispondi al commento

cominciamo a usare Skype
quando ci è possibile

Loredana Solerte 18.11.05 18:40| 
 |
Rispondi al commento

CHE PALLE CON QUESTO CONDONO! MA LA PIANTATE?
@Postato da: Saletti Walter il 18.11.05 18:13
----------------------------------------------------
L'articolo del "Tempo" sul condono:
www.iltempo.it/approfondimenti/index.aspx?id=808842&Sectionid=5&Editionid=5

credo che siano da dire 3 cose:
1) Fare paragoni tra questa "furberia" di Beppe e la lunghissima lista di reati del presidente-imprenditore e dei suoi compagni è semplicemente ridicolo. ["Mediaset non farà alcun ricorso al condono fiscale" (30-12-2002). Cinque mesi dopo 'L'espresso scopre che Mediaset ha regolarmente fatto ricorso al condono, risparmiando circa 120 milioni di euro di imposte. Un anno dopo accade di nuovo.]
2) Non è comunque un bell'esempio. Socrate (Benigni dixit) preferì la morte piutosto che infrangere le leggi dello Stato [aheeehm... qui nel blog ci saranno quelli che viaggiano in auto senza cinture di sicurezza o scaricano musica illegalmente... nessuno è senza peccato]. Certo, se il Beppone nazionale si giustificasse (come ha fatto nel post "la paga di Giuda") e restituisse al Governo quei soldi, la stima di noi blogger (soprattutto di quelli più maligni) per lui crescerebbe...

Marco Ferri 18.11.05 18:40| 
 |
Rispondi al commento

http://economia.virgilio.it/news/foglia.html?t=2&id=2&codNotizia=11788354

Alfredo Isastia 18.11.05 18:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A Tronchetti Provera! C'è che per mettermi l'adsl in casa senza quella putttana di Alice ho aspettato 2 mesi e mezzo perchè voi non davate l'autorizzazione all'operatore, siete dei rottti in cuulo

Bruno Sandro 18.11.05 18:38| 
 |
Rispondi al commento

La cosa che mi rode di più sono i circa 30 euro di canone!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

La finiamo con sto Canone??????????

15 euro per parlare quanto vuoi.... ma + il Canone.....

Offerte, promozioni.... ma sempre sto maledetto Canone!!!!!!!!!!! (a dire poco esagerato)

Carlo Caudera 18.11.05 18:37| 
 |
Rispondi al commento

marco tronchetti provera
comincia a ridarci i soldi che ti fotti tutti i giorni parassita

luca trebian 18.11.05 18:36| 
 |
Rispondi al commento

IO ODIO LA TELECOM
***************************

Invece di continuare a inc...vi contro tutto e tutti facciamo qualcosa di concreto per boicottare la telecom... un'iniziativa capace di far sentire la nostra voce. Non so, magari come aveva proposto qualcuno nei commenti giorni fa, si potrebbe evitare di telefonare per un giorno... sono dei truffatori... una mia amica ha attaccato una nuova linea a casa e si è trovata, senza averlo chiesto, una serie di servizi in più: star 4, segreteria, visualizzazione del chiamante ecc.
costano più o meno 4 euro al mese l'uno...

poi sentite questa perchè è FANTASTICA. Sono dei geni della truffa.

Per disattivare il telefono dal chiamare cellulari o numeri internazionali devi pagare un canone di circa 10, 15 euro al mese...

Cioè per non telefonare ti fanno pagare...
lo voleva fare la mamma, perchè alle volte esagero col telefono, ma si è vista rispondere in questo modo. ASSURDO!!!!!!

diamoci una mossa

xxxchiara fuori

chiara Fuori Commentatore in marcia al V2day 18.11.05 18:29| 
 |
Rispondi al commento

Sono tre anni che voglio liberarmi di TELECOM e del suo f......... ultimo miglio. Hanno inventato ad oggi 13 ragioni diverse

Antonello Antonini 18.11.05 18:26| 
 |
Rispondi al commento

CHE PALLE CON QUESTO CONDONO!
MA LA PIANTATE?

Saletti Walter 18.11.05 18:13| 
 |
Rispondi al commento

Oltre le apparenze dell'economia. Da D.Icke, Cronache dalla spirale del tempo.




Il governo mondiale prenderà tutte le decisioni più rilevanti in ambito politico, finanziario e militare e imporrà la loro introduzione in ogni paese. Oggi stiamo assistendo alla formazione di questa struttura attraverso la dittatura degli Stati Uniti, che ufficialmente risultano guidati da George W. Bush, ma che in realtà sono controllati dai vertici degli illuminati. L'America è il principale strumento a disposizione degli illuminati per la conquista globale, come del resto è sempre stato. La "guerra al terrorismo" non è che una scusa creata ad arte per impadronirsi di un paese che sarà stato opportunamente demonizzato dai media allineati al sistema. La sinistra, che per tanto tempo ha gettato discredito su quanto andavo dicendo a proposito della cospirazione, ha oggi scoperto la brutale politica della "globalizzazione". Rientra in tale politica l'abbattimento delle barriere commerciali al fine di permettere alle multinazionali degli illuminati di produrre i loro prodotti con pochissime spese, pagando gli operai con salari da fame e poi trasportarli nel ricco Occidente (ricco solo per alcuni), venderli e realizzare guadagni vergognosi. Ma la sinistra si limita a spiegare questo fenomeno riconducendolo all'avidità delle multinazionali, desiderose di realizzare profitti sempre maggiori e di ottenere sempre più potere. Non mi stupisce questa visione limitata, visto che anche la sinistra è prigioniera dello stesso sistema contro cui crede di ribellarsi. Ma la globalizzazione rientra davvero nei piani degli illuminati finalizzati alla realizzazione dello stato globale, in cui a decidere tutto saranno i pochi al vertice e lo stato che oserà dissentire sarà trattato come l'Afganistan, l'Iraq e altri, e i

Antonio Marcianò 18.11.05 18:12| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Pizzetti, perchè non chiediamo a Grillo di darci documentazione su quanto è riuscito a raccogliere per le pagine pubblicate sui giornali, ed eventualmente, caro Grillo, dirci come sono state gestitele possibili eccedenze (se ci sono state ovviamente), mi sembra il minimo per una persona onesta come lei, voglio ricordare a Grillo anche che la sua è un'opera utilissima, gli ricordo anche che denunciare i mali della società è sempre molto ma molto più semplice che trovare soluzioni pratiche e non moraliste o sbrigative per cambiare le cose come stanno oggi.

Detto questo caro Grillo, la mia stima per lei è sempre rimasta intatta, comunque trovo di cattivo gusto pubblicare lettere di politici per fare loro promozione politica(vedi il disgustoso Di Pietro e Segni.

Un'ultima cosa importante: Prodi accusa alcune grosse aziende di Monopolio (Mediaset in monopolio? NOn mi paer proprio, Mediaset semmai ha rotto il monopolio della Rai 25 anni fa).....da quale pulpito vengono queste accuse? Dall'ex presidente dell'Iri.....un gruppo industriale statale che ha fatto disastri persino quando ha ceduto aziende privatizzandole (vedi Sme)se vogliamo accusare Berlusconi per le sue magagne passate, andate a cercare le magagne statali di Prodi quando ero a capo dell'Iri,

Preferisco di gran lunga un possibile imbroglione self made, piuttosto che un possibile imbroglione statale. Ciao a tutti.

Bruno Sandri 18.11.05 18:10| 
 |
Rispondi al commento


@ Postato da: Max Stirner il 18.11.05 17:14

Max, mi hai fatto sciancare dalle risate, specialmente l'ultima parte

anch'io vorrei quindi invitare la signora in questione, e tutte le sue amiche di gabinetto, mi permetto di aggiungere, a frequentare con assiduità questi luoghi - non fosse che per il mio benessere spirituale_

Leonardo Migliarini 18.11.05 18:08| 
 |
Rispondi al commento

Ciao
ho letto anch'io l'articolo sul tempo...credo dovresti commentarlo anche se poi credo che siano piu' importanti le idee... mi sembra un po' vigliacco attaccarsi a quello che uno fa con i suoi soldi che tra l'altro si guadagna lavorando.
Considerando anche l'errore riguardo la cifra investita (difficile credere in un refuso) penso sia meglio da parte tua un chiarimento in proposito.
ciao
andrea

Andrea Bottazzi 18.11.05 18:07| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di devoluzione
Mi ricordo all´inizio quando la lega
inneggiava alla secessione,e VAI
Folla delirante SECESSIONE SECESSIONE
BERLUSCONI MAFIOSO la folla delirante
BERLUSCONI MAFIOSO BERLUSCONI MAFIOSO
VIA I FASCISTI DAL GOVERNOla folla delirante
VIA I FASCISTI DAL GOVERNO VIA I FASCISTI
DAL GOVERNO
VIA GLI EXTRACOMUNITARIla folla delirante
VIA GLI EXTRACOMUNITARI VIA GLI EXTRACOMUNITARI
"´A PAST´SE COTTA la folla delirante
´A PAST SE COTTA `A PAST SE COTTA

Povero RRRobinson!


Antonio Ciardi 18.11.05 18:05| 
 |
Rispondi al commento

Ma non lo capite che noi del blog iniziamo a dare fastidio a sta gentaglia? Ecco che si scatenano tutti a calunniare Beppe: trollers, cani che scrivono su giornali, e altra variegata "umanita" (?).
Okkio! Stiamo bene attenti! Stiamo in guardia! Stiamo calmi! Non accettiamo provoacazioni, che sta gente son dei professionisti della menzogna.

Beppe, fai pulizia dei post. Prendiamo la spazzatura e portiamola fuori casa. Lasciamo intatto questa riserva di liberta' che e' il tuo blog. Un abrazon!

Martin Fierro 18.11.05 18:04| 
 |
Rispondi al commento

Cari Amici,
Vorrei dire solo un paio di cose.
Innanzitutto vorrei pregare tutti di mantenere toni civili per tutelare le sorti del blog (questo è un rimprovero che è stato fatto anche a me nei giorni scorsi, con il quale alla fine mi sono trovato d'accordo).
In secondo luogo vorrei far notare che il tema di oggi non era l'articolo apparso su Il Tempo.
Comunque posso dire solo che il sistema fiscale Italiano è TOTALMENTE SBAGLIATO e conosco decine di persone oneste che su consiglio dei rispettivi commercialisti hanno aderito al condono RCATTATORIO.
Ricattatorio perchè?
Perchè se non facevi il condono il controllo fiscale era quasi assicurato e tutti gli imprenditori sanno benissimo che la legislatura fiscale è appositamente studiata per farci, nostro malgrado, commettere errori.

Mirko Barbieri 18.11.05 18:04| 
 |
Rispondi al commento

Gioro per oggi è l'ultimo.

Per Stefano.

Hai COMPLETAMENTE ragione.

Per Luca Pizzetti.

Non ha un debito di 461.000,- euro. Ha finanziato la sua società con 461.000,- euro.
Cosa assai diversa.


Un saluto al blog.

Gianni Pastorino

Gianni Pastorino 18.11.05 18:03| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi,
ma la Telecom è quella che sta facendo ancora pagare a qualche milione di italiani ignari, per lo più anziani e distratti, i servizi in bolletta per la installazione della seconda presa telefonica ! Un tempo si pagava...ma non si paga piu' da anni, da decenni ormai... Già !
Ma col cavolo che te lo dicono !!!! E col cavolo che provvedono di loro iniziativa a toglierti questo addebito !!!

P.S. Ciao Umberto, ti ho letto... un motivo di interesse in più in questo blog. Stammi benone e evita la carne delle parti tue ;-)

Massimiliano Tantari 18.11.05 18:01| 
 |
Rispondi al commento

@ Sig.ra Iorio h.14.06

Lei è troppo forte davvero, sulla lega dice delle bischerate tremende pero' mi piace come le dice.
Vedremo il duo Bossi-Borghezio a fare comizi al sud per convincere i meridionali a dire di sì al referendum sul federalismo?

Saletti Walter 18.11.05 18:00| 
 |
Rispondi al commento

Quando una persona è scomoda perchè dice la verità si cerca di screditarla, ma il discredito, anche se fondato,non altera la verità dei fatti.

Salvatore Lolicato 18.11.05 17:59| 
 |
Rispondi al commento

A ROBERTO CASETTA
ciao .dal tuo post non si capisce bene la vicenda dei contatori potresti spiegarti meglio?...
hai ragione sembra che questo blog sia ysato per sparare stupidate,con commenti che non c'entrano gran che con grillo....
ciao gradirei risposta.. saluti

Postato da: carlo ciuco il 18.11.05 17:28

Il mio è stato un riferimento alla trasmissione Report (credo la penultima) ove veniva sottolineato che i contatori dell'energia elettrica non sono sottoponibili a verifica da parte di nessuna istituzione pubblica quale L'UFFICO METRICO (non vorrei sbagliare il nome ora non mi sovviene) ovvero l'istituzione preposta a controllare gli strumenti di misura tipo bilance. Pertanto i contatori dell'energia elettrica sono tarati dall'azienda che ne detiene il possesso, i contatori telefonici....
Sempre secondo la trasmissione Report la legge che regolamenta la verifica degli strumenti di misura risale ai tempi del Re, non ricordo quale...
(cose da pazzi)

roberto casetta 18.11.05 17:58| 
 |
Rispondi al commento

volevo ringraziare le ditte che per legge sono obbligate ad assumere persone con problemi di handicap,che al minimo sentore di malattia trovano tutti i modi per lasciarti a casa,se ho dei proplemi di handicap, e chiaro che non godo di una ottima salute, esempio controlli periodici o problemi legati al mio stato.
bella legge.

Roberto tartarini 18.11.05 17:57| 
 |
Rispondi al commento

Sentite qua.. Ciao Beppe


Ho ricevuto e con molto piacere pubblico in questo BLOG una mail dell'Onorevole CARLO GIOVANARDI sulla trasmissione REPORT di domenica scorsa
- Con qualche eccezione e mi scuso con queste eccezioni, rispondo con una circolare a tutti coloro che hanno sottoscritto prestampati più o meno tutti rielaborati con identico contenuto, stesse frasi, stessi insulti ecc. –

Non ho mai amato i linciaggi e ancor meno quelli che battono le mani e si esaltano quando qualcuno viene linciato.

Il servizio di Report che ha affastellato vicende ed episodi i più disparati con il filo della malizia e dell’insinuazione, ha rappresentato Luigi Cremonini come una specie di bandito e le sue aziende come una sorta di associazione a delinquere.

Addirittura si è riesumata la vicenda della mucca pazza, cercando di far credere che con la complicità del dr. Mirabella capo dei servizi veterinari per il Ministero della Salute sia stato messo in atto un doloso tentativo di ammazzare gli italiani.

Liberi voi di bere tutto quello che vi viene versato, libero io di pensare che trasmissioni così confezionate non ripongono certamente l’obiettivo di tutelare la salute dei cittadini.

L’unica cosa sicura è che in Italia e all’estero, magari in Paesi in cui non c’è nessuna tutela della salute del consumatore, ci sono molti pronti ad approfittare della situazione nel caso che andasse a buon fine il tentativo di screditare l’azienda italiana leader nel settore.

Cordiali saluti

Carlo Giovanardi

ALLEGO LA MIA RISPOSTA

ho capito, l'unico modo che ha per essere rieletto e che tutti noi guardiamo l'isola dei famosi..

non ho nessuna antipatia o simpatia per lei o per il suo partito ma è opportuno che invece di preoccuparsi di per questo tipo di giornalismo, cosa che facciamo noi con il telecomando, si preoccupi del suo partito in sicilia, che è una vergogna
max

massimo savini 18.11.05 17:55| 
 |
Rispondi al commento


@ Jon Mors

condivico il tuo commento

solo una precisazione - gli italiani medi saranno anche dei bovini, ma se gli levi tutte le carote e poi cominci a portarli a pascolare nel deserto prima o poi vedrai se non si incazzano anche loro - hai mai visto cosa sa fare una vacca incazzata??

************************************************

@ Luther Blisset

come attaccante eri peggio di Kenny Dalglish e Oscar Dertycia messi insieme - come scrittore non eri Flaubert o Conrad, ma già te la cavavi - come blogger tifo per te_

************************************************

@ TUTTI
QUELLI A CUI NON PIACE COSÌ

sareste capaci di fermare l'Italia per 2 giorni?

dare un segnale - far vedere che ci siamo, pronti - riconoscerci - farci sentire_

Leonardo Migliarini 18.11.05 17:54| 
 |
Rispondi al commento

Per Gianni Pastorino,
certo per il "tu", anzi scusa l'eccesso di forma.
In ogni caso capisco sia difficile ringraziare alcuni personaggi, ma la loro esistenza sul blog mi fa apprezzare il senso di libertà di questo luogo. Una libertà che pretendo anch'io, senza mediatori se non la propria civiltà e la propria coscienza.

Stefano Ceresa Commentatore in marcia al V2day 18.11.05 17:53| 
 |
Rispondi al commento

ciao a tutti! Che dire cicci.... alla faccia di quei undici "indipendenti" (alcuni hanno occupato carichi politici) che hanno firmato. Vi do un consiglio tenete ben in conto quei nomi: Possono essere i prossimi a rubarvi il lavoro.
Ciao Beppe 6 grande!

Faustina Giunti 18.11.05 17:53| 
 |
Rispondi al commento

Per rispondere agli amici del Blog che vogliono condannare Grillo per aver usufruito del Condono fatto dal Berlusca.
Qualcuno mi sa dire se è più colpevole Beppe per aver usufruito dei benefici di una legge o chi usufruisce dei nostri soldi senza benefici delle
leggi?
Penso che sia moralmente che legalmente Beppe sia ha posto.
Non come politici del Centro- destra anzi gli arraffatutto,erano 50 anni che non avevano potuto mettere le mani nel piatto,credendo alle
bugie del nano il popolo la votato facendo una semplice equazione"Imprenditore di successo" Governo di successo per questo siamo nel fondo.
Avessero saputo gli Italiani che già dal 1991 si accompagnava a Craxi e per giunta scortato dalla Polizia,si era in tempi di mani pulite,anche il sottoscritto sarebbe diventato un Super imprenditore di successo come pure un onesto e semplice guardiamacchine.Si capisce no.
E voi state a bleterare su un condono misero,quando vi tolgono dalle tasche milioni di euro?
Ragazzi riflettete,il mondo dei puri,che pure vorremmo tutti, non esiste.
Oggi si parla del meno ladro,non deòl più puro.
Siamo ancora troppo pochi le persone oneste e molte volte pur storcendo il naso,ci dobbiamo adeguare ai disonesti per sopravvivere.
Si vede che molti non sanno,che grazie al nano,bisogna fare degli sforzi enormi per arrivare alla fine del mese.
Certo direte non è il caso di Beppe,ma quante volte si sarà trovato in difficoltà dopo l'ostracismo televisivo?
Lo doveva strompazzare ai quattro venti?
Riflettete,riflettete,riflettete.

ROBERTO MASSA 18.11.05 17:49| 
 |
Rispondi al commento

Per Franco Vina.

Continuo a pensare che non debba dare spiegazioni.

Ciao.

Gianni Pastorino

Gianni Pastorino 18.11.05 17:48| 
 |
Rispondi al commento

C'È TRIPPA PER TUTTI

ovvero, voglio dire la mia anch'io

qui c'è ancora gente che pensa che uno si masturbi con la foto di Beppe Grillo, o che lo aspetti fuori casa con un mazzo di rose per chiedergli la mano, o che lo tenga come santino sul comodino - oddio, forse 1 o 2 ci saranno_

volevo informare i Pitbull del Blog, quelli che abbaiano e non sanno fare altro, su cosa fanno le persone psicologicamente sane con Beppe Grillo_

Beppe grillo - IL PRODOTTO - LO SI USA, e in questo modo:
- se ci fa ridere, lo guardiamo e ridiamo
- se ci va, leggiamo le nuove sul suo Blog e le commentiamo
- se ci fa ridere a bestia, compriamo anche i suoi DVD - o se ne siamo capaci li piratiamo
- se vogliamo possiamo prendere le sue notizie e usarle come confronto per avere un panorama più aperto su certi temi - di certo una persona sana non si beve la sua saliva come fosse un dio Maya
- se poi vogliamo ancora, possiamo organizzarci, ma siamo noi in prima persona, e cercare di cambiare alcune cose che non ci piacciono

col Beppe Grillo persona invece, al massimo io posso fare questo:
quando per caso lo incontro gli pizzico la guancia e gli dico "e bravo Cavalier Impresario Dott. Grillo, ha fatto il birbante e ha usato il condono eeh? se prima, io, moralmente, lo stimavo 85, ora lo stimo 65" - CHIUSO LÌ_

@L MEET UP DI ROMA

ho letto il "curriculum" di Franco Bechis - sinceramente a me un giornalista che fa di tutto, anche il gioco sporco, per "beccare" le magagne dei potenti, sta più simpatico che altro - è un servizio che fa principalmente ai lettori, ai cittadini - poi se uno non è asino e non è indottrinato, le notizie le capisce, le confronta, LE USA - ma LE OPINIONI si spera uno se le faccia da solo, se ha un cervello superiore a un piccione_

Leonardo Migliarini 18.11.05 17:46| 
 |
Rispondi al commento

@ Gianni Pastorino

Gianni, in molte cose sono pienamente d'accordo con te.
Il fatto è che nel momento in cui diventi personaggio pubblico e per molti versi anche punto di riferimento per altri, la sfera del privato si riduce sempre più, e allora ti vedi costretto a dare spiegazioni che magari uno qualunque non dovrebbe dare.
Non dico che lui abbia fatto male a farlo, ma perchè non ammetterlo e dire: ""Ok l'ho fatto, e allora? Abbiate pazienza, anche io posso "sbagliare" "". Tutto qui.

Non mi sembrerebbe sbagliato.

Ciao

Franco Vina 18.11.05 17:46| 
 |
Rispondi al commento

O non scrivo mai o lo faccio troppo.

Per Stefano Ceresa.

Egregio Stefano,

posso il Tu?)

hai perfettamente ragione.

Diccile però che anche io li ringrazi.

Un saluto.

Gianni Pastorino

Gianni Pastorino 18.11.05 17:45| 
 |
Rispondi al commento

Invece a proposito di Enel faccio notare una grave anomalia a danno degli utenti.
Può accadere che i consumi di un utente siano superiori a quanto fatturato in boletta. In presenza di un aumento di tariffe si paga con l'aumento anche l'energia utilizzata ante variazione prezzi. E questa è una grave anomalia che gli organi preposti dovrebbero correggere immediatamente.
O mi sbaglio !

Tony Pacati 18.11.05 17:44| 
 |
Rispondi al commento

>>>>Il Tempo, Il Giornale e la proliferazione di >>>>trolls e polemisti fatui sul sito confermano >>>>solo il fatto che ci stiamo svegliando e ciò >>>>li preoccupa.
____________________________
Di graziam cosa si sta facendo di nuovo in questo blog, che li dovrebbe preoccupare?
____________________ www.ricostruire.it ______
Nè con questa Destra nè con questa Sinistra: c'è un progetto per il Paese. Ti si chiede solo di non andare a votare, per ora, poi ci si dividerà in destra e sinistra


Armando Dupaal 18.11.05 17:43| 
 |
Rispondi al commento

@ Leonardo Bimbi

Non so gli altri post di che tenore erano, non ho tempo di leggerli tutti ahimè, ma non mi sembra diffamatorio chiedere spiegazioni su una notizia uscita sui giornali.
Penso non ci siano dubbi perchè i bilanci sono pubblici.
Se menzogne sono state dette allora Beppe gli deve fare un mazzo tanto!

Ciao

Franco Vina 18.11.05 17:39| 
 |
Rispondi al commento

Per Franco Vina

Secondo me essere personaggi pubblici non può rendere obbligatorio dare spiegazioni di continuo.

Tutti sappiamo che il condono era in realtà obbligatorio.

Tutti abbiamo criticato il condono come un'incentivo all'evasione, ma tutti (o quasi) vi abbiamo poi aderito, non fosse altro che per quietare.

Tutti sappiamo che in Italia la quasi totalità delle "partite IVA" (TERMINE CHE ODIO) ha SUBITO il condono, perchè nessuno chiede spiegazioni anche ad altri?

D'altronde lui non lo ha nascosto, i bilancio delle società di capitali sono pubblici e visibili presso le Camere di Commercio,
altrimenti pensi che un giornalista avrebbe potuto trovarli così facilmente?

Ragazzi Beppe non è un nuovo Messia, ma solo uno che si è rotto i coglioni e lo dice chiaro, non deve, ripeto non deve essere sempre obbliagto a spiegare tutto quello che fà, lasciamogli che almeno un pò di privato resti tale.

Un saluto.

Gianni Pastorino

Gianni Pastorino 18.11.05 17:39| 
 |
Rispondi al commento

OT

Perdonate la cosa non inerente all´argomento trattato ma leggo su Repubblica.it che Poket Kofi Annan ha partecipato alla presentazione di un computer da 100 dollari con ricarica a manovella da destinare ai bambini piu´poveri di Africa e Sud America....ma, scusa Kofi...dar loro prima da mangiare e una casa, nonche´ evitargli qualche guerra non sarebbe piu´importante di promuovere un nuovo prodotto Microsoft?

Saluti

Corrado Ceccarelli 18.11.05 17:38| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: pietro lascala il 17.11.05 19:22
incredibile...è proprio vero che 6 milioni di persone in italia sono analfabete... non solo scrivi come un bambino di prima elementare e non sai leggere, ma cerchi di inserire qualche nome altisonante quà e là per ovviare alla tua stupefacente mancanza di cultura. la tua ignoranza mi fa tenerezza.

Fabio Mazzoni 18.11.05 17:37| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, vorrei vedere l'autore dell'articolo a bocca aperta dopo una risposta delle tue......
i no-comment alimentano solo i dubbi e le falsità.... difenditi anche se nn ne hai bisogno, questi diffamatori sono sicuro hanno trovato pane per i loro denti

Leonardo Bimbi 18.11.05 17:37| 
 |
Rispondi al commento

IMPORTANTE è che chi si impegna di rappresentarci, che dovremmo chiamare
NOSTRO DIPENDENTE
si impegni effettivamente a liberarci dai monopoli che ci soverchiano.
Purtroppo finora la casa (o il casino) delle loro libertà ha pensato solo a se stessa.


Michele Tonetto 18.11.05 17:36| 
 |
Rispondi al commento

Siamo in campagna elettorale.
La destra ha mandato i suoi sporchi scagnozzi anche su questo blog col tentativo, offendendo gratuitamente
*********************************************
veramente ,sembra che gli insulti da bassa cultura provengano piu' dalla sinistra

natalia rossi 18.11.05 17:35| 
 |
Rispondi al commento

Gentile signor Pastorino,
non credo che le persone da lei menzionate vengano pagate da qualcuno, anche perché se io fossi quel qualcuno, gli avrei già quantomeno dimezzato lo stipendio.
Avrà notato come la maggior parte delle volte, le loro argomentazioni sono facilmente confutabili. Anzi. Spesso sono talmente forzate che fanno il gioco dell'avversario.
Mancano di equilibrio, di basi solide insomma, io ringrazio per la presenza in blog di determinate figure.

Stefano Ceresa Commentatore in marcia al V2day 18.11.05 17:35| 
 |
Rispondi al commento

Salve a tutti,

(per quelli che attendevano questo momento ):

ecco come vengono solo adesso a galla gli s..nzi ora che piove.

Aspettavano solo il momento migliore, un piccolo articolo che denigrasse una persona che tenta di fare informazione vera, comprovata e senza filtri politici.

Non so se Beppe è colui che soffierà sul "velo di maya" che si para davanti ai nostri occhi per nasconderci la verità(forse ho esagerato, ma voglio ben rendere l'idea), ma fino ad ora non mi sembra averci deluso.

Non lo conosco neanche in privato, e non voglio sapere ciò che lui fa nella sua vita privata, ma da quando ha aperto questo blog ha reso visibile a tutti un'insofferenza verso ciò che sembrava "normale".

In questo blog mai nassuno, beppe in primis, ha provato a giustificarsi di qualcosa; semmai qualcuno ha provato ad infomare.

Adesso ci mancavano solo quelli con la coscienza sporca che hanno bisogno di dimostrare qualcosa.

Inoltre vorrei chiedere a beppe di cambiare la modalità di informazione o di rappresentazione di questo sito perchè sta diventando troppo grande per rimanere solo un piccolo blog.

Saluti,
Donato.

Donato Francavilla 18.11.05 17:34| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, i "NO-COMMENT" non sono decisamente nel tuo stile.
Mi piacerebbe sentire la tua campana, riguardo la storia dell'articolo uscito sul Tempo.

alessandro Del Gaudio 18.11.05 17:31| 
 |
Rispondi al commento


Ciao a tutti,
leggo quasi tutti i giorni questo blog, raramente però scrivo, soprattutto x mancanza di tempo.

Non voglio fare inutili polemiche, ma credo che la maggior parte dei visitatori, me compreso, voglia trovare in questo blog un tipo di informazione diversa, sana e indipendente (..e sapete cosa voglio dire..), ma purtroppo i numerosi post interessanti inviati da molti di voi, si perdono tra commenti inutili, litigi senza senso, parolacce, offese che, alla stragrande maggioranza dei lettori NON INTERESSANO.

Esistono numerosi servizi che permettono di chiacchierare liberamente in rete (chessò Chat, istant messaging...), perchè non utilizzarli? Perche utilizzare un blog che ha altre finalità per queste idiozie? Ripeto non voglio fare polemiche ma mi premeva dirvelo.

Daniele Zullo 18.11.05 17:30| 
 |
Rispondi al commento

@ Gianni Pastorino

Ma scusa, ti sembra così insensato chiedere chiarimenti al diretto interessato?

Non c'è nulla di male a fare il condono, ma forse molti non si aspettavano che a farlo fosse proprio chi lo aveva criticato per così tanto tempo.

Se uno ha fatto sempre bene le cose perchè farlo? Forse per sicurezza, è vero. Però...

Una risposta sarebbe meglio darla credo.

Ciao a tutti

Franco Vina 18.11.05 17:30| 
 |
Rispondi al commento

Siamo in campagna elettorale.
La destra ha mandato i suoi sporchi scagnozzi anche su questo blog col tentativo, offendendo gratuitamente ed usando termini del loro vocabolario da sempre, di delegittimare questo blog.

Basta andare sul sito ufficiale di forza italia, cliccare su questi topic http://www.forza-italia.it/failatuaparte/radio.htm e http://www.forza-italia.it/failatuaparte/giornali.htm e guardare come l'Italia è caduta in basso.

Non c'è limite al peggio.........

Avanti Beppe!!!

Marco - Livorno.

marco togni 18.11.05 17:29| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, i "NO-COMMENT" non sono decisamente nel tuo stile.
Mi piacerebbe sentire la tua campana, riguardo la storia dell'articolo uscito sul Tempo.

alessandro Del Gaudio 18.11.05 17:28| 
 |
Rispondi al commento

A ROBERTO CASETTA
ciao .dal tuo post non si capisce bene la vicenda dei contatori potresti spiegarti meglio?...
hai ragione sembra che questo blog sia ysato per sparare stupidate,con commenti che non c'entrano gran che con grillo....
ciao gradirei risposta.. saluti

carlo ciuco 18.11.05 17:28| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, i "NO-COMMENT" non sono decisamente nel tuo stile.
Mi piacerebbe sentire la tua campana, riguardo la storia dell'articolo uscito sul Tempo.

alessandro Del Gaudio 18.11.05 17:27| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di Telecom vi racconto questa:
quando ho installato il modem la prima volta ho notato subito che la velocita di trasmissione era più che dimezzata rispetto alle capacità del modem. Dopo giorni passati al telefono, prove e verifiche ho appurato che SUL MIO STESSO DOPPINO ERA COLLEGATA UN'ALTRA UTENZA. La Telecom incassava due canoni sullo stesso filo.
Naturalmente i maggiori costi telefonici connessi alla maggiore durata delle comunicazioni non mi sono stati rimborsati.
Ringrazio i soloni indipendenti ( forse nel senso che sono anche fuori della realtà) invitandoli prima di parlare di tecnologia di verificare lo stato effettivo degli impianti.

Tony Pacati 18.11.05 17:26| 
 |
Rispondi al commento

Scusate, ma perchè non vengono eliminati anche i messaggi con parolacce e volgarità?

Grazie e ciao

Franco Vina 18.11.05 17:26| 
 |
Rispondi al commento

Non scrivo molto spesso sul blog, ma questa volta vorrei fare "l'avvocato" di Beppe.


I condoni fiscali erano in pratica "OBBLIGATORI" ovvero non c'era nessuna possibilità di non farli, provate a chiedere a qualsiasi commercialista, il consignlio era uno solo, "fatelo, chi non lo fà viene verificato".


In fin dei conti è un modo per emendare a degli errori, pagando. Per errori si intendono sia i formali, (ovvero non si ruba ma si sbaglia a indicare delle poste in bilancio, o cose similari, accadimento facilitato dalla nostra legislazione fiscale assai equivoca) che di evasione.
Qualcuno ha visionato il condono di Beppe? Siete sicuri che abbia evaso?



I finanziamenti non fruttiferi solo utilizzati per non dipendere dalla banche, per poterli fare è necessario un atto notarile fatto ad hoc, non basta prenderli e versarli (la mia società 20 anni fà prese una multa perchè i soci non avevano fatto una assemblea straordinaria davanti a un notaio per deliberare un prestito infruttifero).
altrimenti per il fisco, mancando la data certa, sei in multa per evasione presunta.


Che cosa ci guadagnate, Le rose, Iorio, ecc. ecc. a continuare a insultare il Beppe?
Chi Vi paga?

Gianni Pastorino

Gianni Pastorino 18.11.05 17:24| 
 |
Rispondi al commento

Autostrade, Enel, Eni, Mediaset e Telecom sono state definite monopoliste da Romano Prodi che ha aggiunto: “le uniche imprese che fanno soldi, tutte imprese che lavorano su tariffe” e “le Autorità di controllo lasciano uno spazio che nel resto d’Europa ci si sogna”.

Ho letto molti commenti, molti inutili e superflui, nei tanti non ho trovato nessun riferimento tipo:
trasmissione televisiva Report ha sottolineato l'illeicità dei contatori ENEL, considerando che questi sono materiali, quelli della telefonia, sono addirittura virtuali.
La luce accesa la "contano" loro e la connessione....

Con reverenza.

roberto casetta 18.11.05 17:22| 
 |
Rispondi al commento

AI DISFATTISTI ARRESI DICO...SIAMO NOI CHE LI PAGHIAMO E NOI "LI DOBBIAMO FAR MORIRE"..

QUINDI GENTE SBATTETEVI E USATE SERVIZI ALTERNATIVI...

SPENDETE E RINNOVATEVI, NON FATE COME LE NOSTRE AZIENDE CHE AFFONDANO NELLA BUROCRAZIA...

Emily Dukioa 18.11.05 17:18| 
 |
Rispondi al commento

Certo che sono della bella gente, i destrorsi "la voce del padrone", che neanche potendo scrivere su un giornale si firmano con il loro nome e si inventano pseudonimi, anzi pseudo-nomi belli e buoni.

Fa bene Beppe a non rispondere neanche, come non dovremmo rispondere noi ai troll-provocatori di improbabile firma; né dovremmo imitarli mettendo altri pseudo-nomi. Di che avete paura quelli che non si firmano? Veramente così brutta va in Italia che anche per argomentare normalmente è meglio non farsi riconoscere? Capisco i troll che solo provocano e insultano, si nascondono perché loro stessi hanno vergogna di se stessi, però gli altri, o ragà...

Mi sembra una scelta valida come qualunque altra che si lasci libertà assoluta di scrittura nel blog, compresa quella dei peggiori istinti e del palese tentativo di sabotaggio - non sapevo che sui siti forzitalioti-fascio-legaioli ci fosse addirittura un "decalogo" per scassare i marroni, pardon per "intervenire e convincere", nei forum e blog visti come "di sinistra"; però, dato che fin dall'inizio sono state stabilite delle regole sull'uso del blog:

_______________________________

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

______________________________

il meno che possa farsi è rispettarle e farle rispettare. Sennò, aria; non dimenticando mai che questo è un blog di una persona, da essa gestito (e pagato, ché i domini di primo livello in internet non sono gratuiti) e sul quale, quindi, non si può pretendere nulla: a chi non gli va, nessuno lo obbliga a starci, anzi è meglio proprio che se ne vada, tanti poi lo ringrazierebbero!!

Mario Gabrielli Cossellu 18.11.05 17:17| 
 |
Rispondi al commento

Non mi piace la piega che alcuni utenti hanno preso. La trovo priva di idee, di messaggi, di ogni cosa classificabile come "costruttiva" ed "intelligente".

Francamente non mi interessa nulla del condono edilizio. Sono fatti privati di una persona che non hanno nessuna ripercussione sulla società.

Il problema semmai si verifica quando per perseguire un interesse personale si coinvolge la società stessa. Il problema nasce quando per fare soldi si fa la legge sul digitale, si sprecano miliardi di euro pubblici per il finanziamento statale e mediaset è di fatto l'unica ad offrire il servizio digitale terrestre, che è una tecnologia che da studente di informatica giudico alquanto arretrata.

Esempi come questi ce ne sono a gogo.

Quindi non mi interessa proprio un bel niente se Grillo o altri hanno usato le leggi esistenti per facilitare la loro situazione personale. Non ci vedo nulla di immorale.

Sarebbe come sentirsi IMMORALI dopo essersi diplomati (come me che ho 20 anni) nella Scuola del "debito formativo". Francamente questa scuola fa ridere i polli ma è questa e mi diplomo in questa.

Ciò non toglie che mentre frequentavo e mentre godevo delle facilitazioni della nuova scuola (avevo anche io un debito), provavo sdegno, perchè non trovavo logico, serio, educativo e possibile che una persona si potesse diplomare allo Scientifico senza a vere fatto matematica per 5 anni, con la storia del debito formativo, che nulla ha a che vedere con la formazione.

Lo stesso vale per Grillo o per Chi per lui.

Quindi basta dire cavolate. Se vogliamo fare una critica facciamola ma con il cervello connesso, non con connesso solo il computer.
Grazie.

Saluti

Alessio

Alessio Zini 18.11.05 17:16| 
 |
Rispondi al commento

ERA DA UN PO' DI TEMPO CHE NON TORNAVO SUL BLOG DI BEPPE, MA VISTO L'ARIA CHE TIRA E I VARI IMPROPERI (...eufemismo !!) CHE VIAGGIANO VIA WEB MI SA CHE RIPASSERO' + AVANTI.

(...senza voler insegnare assolutamente nulla...) RAGAZZI, VI STATE ACCORGENDO DELLA FIGURA CHE STATE FACENDO E DI QUELLA CHE STA FACENDO IL BLOG DI BEPPE ?!

NON RIUSCITE A DISCUTERE SENZA OFFENDERVI ?!
OGNUNO HA IL PUBBLICO CHE SI MERITA !!!

...continuate pure...........

Saluti e rizla x tutti.

Piergiacomo Pirini 18.11.05 17:15| 
 |
Rispondi al commento

PER MAX STIRNER

Ehi, idiota. Perche non rispondi a questi due post?

Postato da: Ancora FrankSrosso il 18.11.05 15:46

Postato da: Alessandro P. il 18.11.05 15:44

Sei solo un cagasotto, che spara minchiate a nastro. Ma la testa dove ce l hai? Nel culo di beppe evidentemente

Postato da: loredana vallela il 18.11.05 16:38

-----------------------------------------------

Finalmente una vera signora! Nostra signora del blog! Se ne avvertiva il bisogno!
Tutta la mia comprensione, signora, per il suo rozzume; spesso si è ciò che la natura ci ha fatto, senza neppure un velo che possa attenuare le brutture e l'orrore spirituale ed intellettuale che la natura infligge ad alcuni di noi, e non si fa riguardo se la vittima della natura è una "vera signora" come lei.
Come scrissi al suo degno "collega" Valerio Simone" oggi mi dedico al sociale, a persone handicappate come lei, ma se scrivo ad uno gli altri devono portare pazienza; io non sono "uno e trino".
Mi stavo accingendo, appunto, a rispondere ai due ceffi a cui lei, "garbatissima signora" alludeva, quando con questo suo ingresso elegante e signorile, ha attratto la mia attenzione e le ho dato la precedenza a discapito dei suoi amici.
Lei, "signora" immagino che sia reduce da Lourdes e, non avendo ottenuta la grazia richiesta, neppure Dio può in certi casi, è arrabbiata con il mondo, in particolare con Max Stirner, che mai ebbe il "piacere" d'intrattenerla. E' sempre stata la mia ambizione avere una corrispondenza con "signore" del suo stampo e, sicuramente, se vi sarà un seguito tra noi, credo che avrò lumi sulla comprensione dei problimi che qui si dibattono.
Spero che i suoi impegni le permettano d'intervenire spesso in questo blog, perchè ritengo che ella, con i suoi compari siate di molta utilità al blog, affinché chi entra di sfuggita, possa individuare immediatamente di che pasta son fatti i sostenitori di certe idee.
Si faccia sentire più spesso.

Un saluto da

Max Stirner

P.V.

Max Stirner 18.11.05 17:14| 
 |
Rispondi al commento

Scipione l'Africano

Vedi che continui a rispondere. Ma non ti sei stancato di blaterare e non dire niente? Sei una perdita di tempo... se non vuoi affrontare i miei post non rispondermi.

Mi sa che finisci in "ignore". Bye bye

Maurizio Ferrante 18.11.05 17:13| 
 |
Rispondi al commento

Che Grillo ci abbia abituato a contraddizioni ben evidenti nei suoi spettacoli, e' cosa nota: basti ricordare il giudizio del web che dava in "Apocalisse Morbida" e la repentina "sterzata" degli ultimi anni, con la definizione del web come la "panacea" contro i mali della nostra democrazia.
Grillo non e' il salvatore, ma semmai un risvegliatore di coscienze, e ciò che il giornale "Il Tempo" ha fatto, e' quel buon giornalismo di inchiesta, che lo stesso Grillo apprezza.
Quindi cerchiamo di guardare alle cose con la giusta obiettività...please....

Francesco Silletti 18.11.05 17:09| 
 |
Rispondi al commento

Pietro Menchini

Preciso un dettaglio. Farabutto, ladrone ecc... erano solo vocaboli e offese utilizzate da Grillo in varie occasioni, in alcuni spettacoli. In alcuni post.
Era per far vedere come non è bello vedere quei vocaboli usati contro qualcuno in cui si crede.

Che il marchese del Grillo abbia avuto problemi, che abbia sbagliato che abbia riparato... queste sono cose sue.
Nemmeno commento il post sulla sua vita. Sono cose sue e mi dispiace le abbia sbandierato ai 4 venti.

Ma se apre un Blog, lo fa per comunicare. E se nel comunicare poi viene a galla qualcosa di marcio... ci deve stare.

Io non sono un santo, sbaglio piu' di voi tutti messi assieme. Ho la coscienza piu' zozza di un minatore. Ma non apro un blog per attaccare Bertinotti e poi si viene a sapere che sono io che gli scrivo il programma politico (spero l'esempio sia chiaro).

Io sono solo curioso di sapere come ne uscirà. Poi sono convinto che il perdono è di questo mondo. Ma il purgatorio per capire i propri errori (quando riconosciuti) lo voglio vedere. Magari dopo questo "piccolo incidente" abbasserà un po' le penne e abbasserà i toni (a mio modo di vedere a volte molto violenti). E magari DISINFORMERA' un po' meno.

Maurizio Ferrante 18.11.05 17:08| 
 |
Rispondi al commento

ROBE DELL'ALTRO MONDO
***************************

Quattro lotti di latte liquido della Nestlè in confezioni di cartone da 500 ml sono stati sequestrati prima nelle Marche e poi in altre Regioni dal Corpo forestale dello Stato.

Il motivo: la presenza, disciolta nel latte, di alte percentuali di Isopropyl Thioxanthone (ITX), una sostanza chimica usata per la grafica dell'involucro.

Ancora non si sa se la sostanza sia nociva e, non essendoci studi in merito, bisognerà aspettare la realizzazione di test prima di poterne valutare gli effetti sulla salute, in particolare su quella dei bambini.

Quel che è certo è che non deve mai verificarsi il passaggio di contaminanti dalla confezione al prodotto.
I lotti ritirati sono:

L507602959C e L5202020959B del prodotto Latte Mio
L511802959C e L435002959A del prodotto Nidina 2

Concentrazioni decisamente minori di Isopropyl Thioxantone sono state riscontrate anche in un prodotto della Milupa (Aptamil) ma gli accertamenti sono ancora in corso.

I sequestri sono iniziati il 27 ottobre ad Ascoli Piceno e l'11 novembre hanno interessato tutto il territorio nazionale.

A chi ha in casa prodotti appartenenti ai lotti indicati, consigliamo di non consumarli e di tornare al punto vendita dove sono stati acquistati per chiederne la sostituzione.

(Fonte: www.altroconsumo.it)

Chiara Fuori Commentatore in marcia al V2day 18.11.05 17:07| 
 |
Rispondi al commento

Ancora FrankSrosso

mamma mia che paura, così mi ferisci , la tua tastiera se la deve essere fatta sotto mentre terrorizzavi il monitor con il tuo sguardo assassino.........
Come dicevo poco fa, sei solo una conferma della mia tesi sui bacarozzi, ma il pollice opponibile te lo hanno dato in dotazione o sei un vecchio modello

luca trebian 18.11.05 17:00| 
 |
Rispondi al commento

aderire ad un condono non vuol dire aver evaso o essere delinquente.........

quelli che cercano di far passare certe idee sono gli stessi che NON SI SONO PRONUNCIATI SU FALLUJA

CHE SCHIFO...VERGOGNATEVI

arturo brambillaa 18.11.05 17:00| 
 |
Rispondi al commento

. Se non sei capaci di confrontarti... passa pure la palla.

Postato da: Maurizio Ferrante il 18.11.05 16:57
__________________________________________________

Io l'ho appena fatto Maurizio.

Ciao

Pietro Menchini 18.11.05 16:59| 
 |
Rispondi al commento

http://liberoblog.libero.it/italia/bl1782.phtml

mauro bianchi 18.11.05 16:57| 
 |
Rispondi al commento

Scipione l'Africano

Con tutte le offese che mi hai sparato... mi meraviglierei se tu non fossi qui per sfogare le tue frustrazioni.

Comunque, il 99% delle persone che scrivono lo fanno perchè si divertono. Perchè si scaricano. Per tanti motivi. Qualcuno anche per criticare. E qualcuno per provocare. Che c'è di male in una sana provocazione? Non sono mica entrato qui a mandare tutti affanculo. Ho postato degli argomenti. Se non sei capaci di confrontarti... passa pure la palla.

Maurizio Ferrante 18.11.05 16:57| 
 |
Rispondi al commento

Carl
continuo a non capire? Nessuno ha richiesto la vostra opinione, parlate di cose che non c'entrano nulla con l'argomento in discussione ,fate solo casino. Non riuscite a sostenere una tesi che abbia un inizio e una fine, la vostra cultura è un sub-prodotto televisivo ma cosa ci volete insegnare? come partecipare aporta a porta

luca trebian 18.11.05 16:56| 
 |
Rispondi al commento

non capisco cos'abbia fatto grillo di illegale che non abbia fatto anch'io. anch'io ho parlato male dei condoni, ed anch'io ho aderito al condono.PUNTO.
NON PER QUESTO MI SENTO DISONESTO. DISONESTI SIETE VOI CHE PER DISCREDITARE IL LAVORO DI GRILLO VI ATTACCATE A DELLE CAGATE...... PROVATE A DIRCI QUANTE RIGHE HANNO RISERVATO QUEI GIORNALI AL FOSFORO USATO A FALLUJA.... POI NE RIPARLIAMO.... SE USATE PRETESTUOSAMENTE UNA CAZZATA FACENDOLA DIVENTARE UNA MOSTROUSITA' E DIMENTICATE UNA MOSTROUSITA' RIDUCENDOLA AD UNA CAZZATA, VUOL DIRE

che siete delle merde prezzolate... andate a cagare sui siti di certi giornali..(naturalmente di merda) fate schifo

arturo brambillaa 18.11.05 16:56| 
 |
Rispondi al commento

X Mauro Bianchi
Pubblichi il link della notizia di vendola?

oliverio rinaldo 18.11.05 16:54| 
 |
Rispondi al commento

I profesori del Cda di Telecom dicono che c'è stata una trasformazione radicale ecc. ecc. Al mare ho ancora il bigrigio montato nel 1971 per il quale continuo a pagare il canone di noleggio senza che il gestore abbia mai fattto una proposta per sostituirlo;(altrove l'ho sostituito ma li lo lascio apposta); il canone aveva senso all'inizio quando i telefoni erano pochi e quindi non c'era modo di recuperare gli investimenti attraverso il traffico telefonico. Oggi è un sopruso avallato dallo Stato e la Telecom sa che con la montagna di debiti che ha il canone è l'unica certezza finanziaria che gli rimane atteso che gran parte del traffico si è spostato sui telefonini e che c'è un costante flusso migratorio verso gestori meno cari. D'altronde le tariffe telefoniche nel tempo si sono formate in base ai costi talora gravemente apppesantiti da assunzioni compiacenti complice il regime di monopolio.

Per quanto riguarda poi i Consiglieri indipendenti noto che sono quasi tutti professori che con enfasi sottolineano i loro titoli - come fossero garanzia di capacità manageriale - e mi chiedo:perchè anzichè rincorrere il gettone di presenza dei C.d.A., le consulenze alle aziende ecc. ecc. non si occupano seriamente dei problemi delle Università dove insegnano primo fra tutti quello di essere più presenti alle lezioni e di seguire i loro allievi. Magari potrebbero da questi anche imparare come si fa a far bollire il latte.

Tony Pacati 18.11.05 16:54| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: Maurizio Ferrante il 18.11.05 16:48

MAURIZIO, sinceramente non capisco cosa ci sia di divertente. Nessuno di noi, credo, ha la coscienza talmente pulita da poter dire e fare quello che vuole. E così il nostro caro Beppe, forse in passato ha commesso degli errori, dei quali magari si è pentito, sicuramente di alcuni sì, ce ne ha dato la prova con un suo post non tanto tempo fa.
E allora? Dovrei smettere di ammirare lo spirito con cui adesso si informa e CI informa? Dovrei condannarlo al silenzio? Semplicemente se io fossi talmente schifato dalle sue tremende azioni smetterei di leggere il suo blog. Punto. Ma da qui a dire che è un farabutto, un ladrone, uno che mi fa schifo, NO, questo NO DAVVERO! Poi questo è il mio pensiero, tu ovviamente puoi pensarla in maniera opposta, ma allora ti chiedo, in tutta onestà: TU COME STAI MESSO A COSCIENZA PERSONALE PER DIR MALE DI GRILLO? SICURO CHE NON SI POSSA DIR MALE ANCHE DI TE PER ERRORI COMMESSI IN PASSATA E DI CUI TI SEI PENTITO?

Pietro Menchini 18.11.05 16:54| 
 |
Rispondi al commento

@VALERIO SIMONE detto lo sciocchino

>Naturalmente non sei in grado di capire che scrivendo in maiuscolo metti in rilievo solo la tua stupidità, vero?

P.V.

Postato da: Max Stirner il 18.11.05 15:58
-
-->Max: no non sei in grado di capire che scrivendo in maiuscolo metti in evidenza solo la tua stupidità; CVD (come volevasi dimostrare)

>CHE VUOL DIRE P.V? POST VALIDATO? NON DIRMI CHE AGGIUNGI IL MIO POST SUL TUO BLOG, (IL LIBRO ROSSO DI MAO TSE TUNG) FALLO, MA ALMENO METTICI TUTTO IL DISCORSO, TU INVECE METTI SOLO LE TUE RISPOSTE.

Max: Senti imbecillone, farsi un blog non è una grande impresa e, penso, persino tu potresti riuscirvi, per conservarti i tuoi pezzi "più preziosi". Io posto ciò che scrivo, in risposta alle tue idiozie e questo mi squalifica già abbastanza, visto che insieme alla mia risposta, perchè si capisca l'abisso mentale che ci separa, posto deliberatamente anche le tue risposte e, se fossi in te, non andrei troppo orgoglioso d'essere inserito in una risposta di Max Stirner. Però leggendo attentamente, prima mi autorizzi a mettere sempre anche le tue risposte (sempre fatto) poi mi accusi di non copiare le tue risposte sul mio blog, (sbagliato!), poi temi che ti ricatti, in che modo non so, ma devi proprio essere più scemo di quanto ti facessi io stesso

>CHE FARAI DOPO? MI RICATTERAI QUANDO TI CHIEDERO' DI CANCELLARLO? TI RICORDO CHE SONO UN NAZI-BERLUSCONIAN-FASCISTA (CON SIMPATIE LEGHISTE, ANCHE SE TERRONE) SQUATTRINATO.

-->Max: Non occorreva che tu precisassi quanto tu stesso ammetti di essere, ti assicuro che risalta benissimo da ogni tuo post.; che poi tu ti definisca "terrone" significa solo che tu stesso sei giunto ad una forma di disprezzo tale, verso te stesso, che ti definisci in un modo che io mai userei verso un meridionale: per me vi sono solo persone che "mi piacciono indipendentemente da..." e persone che "non mi piacciono malgrado che...". Il fatto che tu sia anche squattrinato, oltre alle tante disgrazie che t'inflisse la natura, è un'aggravante. Idioti ve ne sono tanti al mondo, ma alcuni almeno, sanno cavarsela; tu neppure questo sai fare! hai concentrato tutte le tue risorse a mettere in evidenza l'ignoranza e la stupidità.


>ALLORA, CHE FAI? MI PARE CHE BEPPE TI ABBIA MESSO DAVANTI AD UN BIVIO, E CIOE' QUESTO:

(((( QUALI SONO LE LEGGI BERLUSCONIANE BUONE E QUELLE CATTIVE? SONO TUTTE CATTIVE O SONO TUTTE BUONE? BEL DILEMMA, SE BEPPE LE USA POSSONO CONSIDERARSI CATTIVE? ))))
MI SA TANTO CHE ATTRAVERSERAI UNA CRISI RELIGIOSA. TI CADRANNO MOLTE CERTEZZE.

-->Max: ti ho già risposto, sciocchino, non posso passare tutta la giornata a rispondere le stesse cose, solo perché tu non sei in grado di comprendere, inoltre visto che oggi mi dedico al sociale, vi sono altri handicapappati, più o meno al tuo livello, che aspettano insofferenti.

Postato da: Valerio Simone il 18.11.05 16:14


Ciao sciocchino


Max Stirner

P.V.

Max Stirner 18.11.05 16:52| 
 |
Rispondi al commento

@VALERIO SIMONE detto lo sciocchino

@ Max Stirner

MA COME MAX!
MI DELUDI!
LO SAI CHE IL CONDONO EDILIZIO E' UNA LEGGE FATTA DA QUEL DIAVOLACCIO DI BERLUSCONI PER LE SUE AZIENDE? MA COME! ADESSO TUTTO AD UN TRATTO, SOLO PERCHE' NE USUFRUISCE GRILLO, TU NE PARLI BENE? E POI HAI SENTITO COSA TUONAVA GRILLO CONTRO STO CONDONO?

MI DELUDI, MAX, TU MI STAI DELUDENDO, SECONDO ME STAI FREQUENTANDO I NAZISKIN, LO SENTO

NON VORRAI MICA DIVENTARE NAZI-FASCISTA E VIOLENTO COME NOI SPERO

Postato da: Valerio Simone il 18.11.05 15:39
----------------------------------------------------------

Tu, se non ricevi la tua dose settimanale di "sciocchino" vai in crisi d'astinenza.
Era un po' che ti trascuravo, perchè a volte vengo colto dallo sconforto, di fronte a tanta scempiaggine umana, ma poi mi riprendo, ed eccomi qua.
Devi veramente essere scemo per non capire che, chi si fa le leggi per poterne usufruire personalmente, non lo si può certo equiparare a coloro che, spesso, quelle leggi le subiscono e pagano la tangente per evitare altre conseguenze.
Nel post avevo già spiegato al tuo compare d'idiozia, che chi, tramite il suo potere si fa una legge per cavarsi dai guai, non può dire che tanto poi ne usufruiranno anche i comuni cittadini e quindi è una buona legge. Lo so che per te è un concetto difficile, ma anche tu hai la tua funzione; quale? Quella di fare sentire le persone come me, degli autentici giganti, pur avendo noi la coscienza di essere meno di "cacchette di mosca"; sappiamo che si tratta di un errore di prospettiva, ma nel momento che si prova questa sensazione, si rangrazia la natura di non averci fatto come te.

Cerca di stAre in salute e vivi a lungo, perché finché esisteranno individui come te, lo stare al mondo, qualsiasi disgrazia capiti, sarà sempre sopportabile, pensando che avremmo potuto nascere con un'intelligenza come la tua: GRAZIE NATURA!
Naturalmente non sei in grado di capire che scrivendo in maiuscolo metti in rilievo solo la tua stupidità, vero?

Ciao sciocchino

Max Stirner

P.V.

Max Stirner 18.11.05 16:50| 
 |
Rispondi al commento

ma perchè le scimmie di destra vengono a scrivere su questo blog? andate da vespa , telefonate a Costanzo registratevi limiti, ma cosa ci venite a fare qui, apparte per insultare i normali e sputare su grillo. Ma vi pare che alle persone normo dotate interessi veramente l'opinione di sub-normali che votano Silvio, no dico seriamente, è come se un bacarozzo si avvicinasse ad un essere umano e volesse spiegargli il senso della morale.

luca trebian 18.11.05 16:48| 
 |
Rispondi al commento

RIBADISCO IL CONCETTO:
MOLTI DI VOI NON HANNO LETTO QUESTO POST O SE LO SONO DIMENTICATI, VEDERE PER CREDERE!


http://www.beppegrillo.it/2005/09/la_paga_di_giud.
html

Pietro Menchini 18.11.05 16:46| 
 |
Rispondi al commento

quanto so scemi sti pseudo fascisti... non c'è contraddittorio non ce n'è uno in internet... tutti sulla playstation...

marzio rossetti 18.11.05 16:44| 
 |
Rispondi al commento

Marco Rossi

Qual'è il problema? Sono pronto (e l'ho fatto) a criticare chiunque per me dica menzogne. Mi spiace che a parte i vaffanculo... non hai espresso nient'altro.

Maurizio Ferrante 18.11.05 16:44| 
 |
Rispondi al commento

FORSE QUESTO POST MOLTI DI VOI NON L'HANNO LETTO O SE LO SONO DIMENTICATI:

Io, Beppe Grillo, ne ho piene le tasche di dovermi giustificare.
Oggi vi dirò delle cose su di me, sulla mia vita privata, su alcune illazioni.
Lo faccio oggi e poi basta.

Ho avuto un incidente di macchina nel 1980, guidavo io, mi sono salvato per miracolo, ma sono morte tre persone che erano con me e sono stato condannato per omicidio colposo a un anno e tre mesi.
Non mi candiderò al Parlamento.
Non ho una Ferrari, l’ho avuta, ora ho una Toyota ibrida.
Non ho la barca, l’ho avuta, ma l’ho venduta.
Ho due case, una a Genova e una in Toscana.
Non ho denunciato nessun ragazzo, non so neppure chi sia, il mio legale ha presentato un esposto alla Procura di Alessandria per tutelare i miei legittimi interessi, per le vendite dei miei spettacoli effettuate su Ebay da molte persone. E questo solo dopo aver richiesto ripetutamente e formalmente a Ebay di non consentire le vendite illegali.
In allegato c’è la fattura di Repubblica per l’inserzione di Fazio vattene che mi è arrivata oggi.

Voglio dedicarmi insieme a chi ci crede a iniziative positive, non a confutare il Corriere della Sera che fa l’analisi del testo del blog (sic) denunciando errori come celophane con una elle sola, ma che non ha riportato una sola parola sulla pagina Fazio vattene pubblicata sulla Repubblica.

Non voglio rettificare, querelare. Non ne ho il tempo, né la voglia.
Chi vuol credermi lo faccia. Se voi mi seguirete continuerò in questa opera di contro informazione, per non lasciare il campo ai giuda dell’informazione e ai loro trenta denari.

Pietro Menchini 18.11.05 16:43| 
 |
Rispondi al commento

do contro a tutti i porci che raggirano politicamente il popolo.
Postato da: Maurizio Ferrante il 18.11.05 16:36

Signor Ferrante vaff.....lo non a Lei.....
ma a me che lo sto leggendo quello che scrive......

Marco Rossi 18.11.05 16:41| 
 |
Rispondi al commento

M M
ABBASSO LA POLITICA
F F
I I
A A

piero lestingi 18.11.05 16:38| 
 |
Rispondi al commento

PER MAX STIRNER


Ehi, idiota. Perche non rispondi a questi due post?

Postato da: Ancora FrankSrosso il 18.11.05 15:46

Postato da: Alessandro P. il 18.11.05 15:44

Sei solo un cagasotto, che spara minchiate a nastro. Ma la testa dove ce l hai? Nel culo di beppe evidentemente

loredana vallela 18.11.05 16:38| 
 |
Rispondi al commento

Scipione l'Africano

Sto dando una mano a quelle persone solo perchè accuso il "paladino della giustizia"? Guarda che è il contrario: dando contro a Grillo do contro a tutti i porci che raggirano politicamente il popolo. Per me Grillo qui non ha peccato di faziosità, è stato proprio un farabutto!

E io mi scaglio contro i farabutti, alla stessa maniera di come Grillo si scaglia con gli altri farabutti. Non è forse questo che lui ha insegnato ai frequentatori di questo blog?

SI! Infatti molti di quelli che lo seguivano stanno chiedendo spiegazioni. Evidentemente la correttezza vale molto piu' della riabilitazione di questo o quel politico

Maurizio Ferrante 18.11.05 16:36| 
 |
Rispondi al commento

Risposta a: Postato da: Max Stirner il 18.11.05 16:12

Beh un'idea potrebbe essere questa: Berlusconi potrebbe chiedere consigli al suo grande amico Putin ..... visto il trattamento che quest'ultimo ha riservato a Khodorkovsky (ex-proprietario della compagnia petrolifera russa Yukos).

raffaele mascetra 18.11.05 16:36| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: Sempre io il 18.11.05 15:22

Può essere anche un farabutto ma il piedistallo da cui parla si chiama, fino a prova contraria www.beppegrillo.it, e non penso sia lui ad andare fuori dai cojoni

Osvaldo Tagliani 18.11.05 16:32| 
 |
Rispondi al commento

A TUTTI COLORO CHE SONO SCHIERATI A DESTRA O A SINISTRA.....
ANDATE A FARE IN C**O!!!!!!
ALLA FINE VI PIACERA'!!!

piero lestingi 18.11.05 16:31| 
 |
Rispondi al commento

Sono basito per cotanto clamore.

Il signor Grillo ha dovuto aderire al condono in quanto persona scomoda che avrebbe subito di tutto e di più qualora non lo avesse fatto.

Credo che i lettori di questo blog debbano rapportarsi con quanto accade realmente nella vita di tutti giorni.

Ho un padre di cui mi fregio, libero professionista ed onesto lavoratore che, essendo un assertore della legalità ed avendo sempre pagato sino all'ultimo centesimo le tasse, non ha aderito al condono nonostante il suo commercialista lo invitasse a fare il contrario.

Lo sapete cosa mi ha detto qualche settimana fa?
Che si è pentito, perchè lo stanno tratassando con controlli su tutto, pur di trovare una magagna. Per fortuna pre non vi siano state dimeticanze ma ne è valsa la pena?
vedendo l'ansia e lo stress credo proprio di no.

Spero che il mio sia uno spunto gradito e produttivo.
Ciao a tutti ed in particolare a Beppe Grillo, l'unica che, se si presentasse, farebbe perdere il io voto ad AN.

Continua così, io ci sono sempre!

Aurelio Viscusi 18.11.05 16:28| 
 |
Rispondi al commento

Nichi Vendola in visita nella Grande Mela, con 17 cari amici, spende una fortuna gozzovigliando alla faccia nostra

Però questi miliardari come si trattano eh!?
Ma... no.. aspetta non è un miliardario. Bhe sarà sicuramente un capo di stato, si sa quanto costa la sicurezza! Un momento... ma no... non è nemmeno un capo di stato. Chi può spendere 345.000,00 € (trecentoquarantacinquemila Euro per quelli che pensano di aver sbagliato a leggere) per 4 (quattro) giorni in America?

A) Un pirla che non potrà mai restituire i soldi.
B) Uno che ha speso i soldi degli altri.
C) Un uomo di estrema sinistra che se fotte dei compagni che mangiano pane e mortadella.
D) Il Presidente della Regione Puglia.

Vi giuro non sono arrabbiato. Mi viene troppo da ridere per essere arrabbiato. He si! Rido perchè la sentenza della Consulta non solo a salvato l'auto blu e il "gettone", ma ha permesso anche a Vendola di andarsene a NewYork, con 17 cari amici, e di gozzovigliare per 4 giorni alla faccia nostra.
Chi l'avrebbe mai detto che una sentenza della Corte Costituzionale, per salvaguardare l'autonomia delle regioni, avrebbe reso legale l'appropriazione indebita? Chi l'avrebbe mai detto che il primo ad approfittarne sarebbe stato uno dell'estrema sinistra.. un paladino del popolo?

Sono scandalizzato? Nooo... vi giuro che sto ridendo. Rido perchè penso a ciò che sarebbe successo a me se avessi fottuto 345mila Euro dalle casse di una regione per andare a mignotte in America. Rido anche perchè penso a quanti e quali fantasiose consulenze si inventeranno, per spendere i soldi che non sono loro, i vari presidenti, sindaci, assessori...
A me sta bene che la sinistra abbia già cominciato a festeggiare, ma potrebbero almeno farlo con i soldi loro, magari con una cazzo di offerta Valtur!!!

compagni che avete votato Vendola : ppppppppp
ppppppppppppppppppppppprrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr
rrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrRRR


LA VITA E' FATTA A SCALE. hi,hi,hi

MAURO BIANCHI 18.11.05 16:27| 
 |
Rispondi al commento

...TUONAVA CONTRO GLI INCENTIVI PER LA SANITA' PRIVATA E NEL CONTEMPO ANDAVA A FARSI CURARE IN CLINICA A PAGAMENTO

Postato da: Valerio Simone il 18.11.05 15:55

Non trovo il conflitto.

Rileggi quello che hai scritto:

Sig. X è contro gli incentivi alla sanità privata e decide con i propri soldi di andarci.

E quindi?

Uno contro gli incentivi statali per un ente privato non significa che sia contro l'ente stesso.
E se decide di andare a farsi curare privatamente perchè l'ente sanitario pubblico deve essere riformato sotto tanti punti di vista vuol dire che è quest'ultimo a dover essere incentivato (o comunque riformato) per permettere a tutti noi una adeguata assistenza senza spese astromiche da sborsare.

-- E' STATO SBUGIARDATO ANNI FA SU RETE QUATTRO --

Da chi? Da Fede, dalla Folliero o da Jo Squillo???

Ahinoi,...

E, ti prego non tirar fuori la storia di tg3 , del comunismo o quant altro perchè non me ne può fregare di meno.

Osvaldo Tagliani 18.11.05 16:24| 
 |
Rispondi al commento

Max Stirner

sei totalmente in fallo. E ti spiego perchè

E' vero che non si puo' paragonare chi utilizza una scappatoia con chi la scappatoia oltre ad utilizzarla ha avuto la possibilità di CREARLA.

Il fatto è che nessuno dice che Berlusconi sia come Grillo. Il fatto è che si vuole dimostrare la disonestà morale di Grillo.

Purtroppo a te non va giu' questa cosa e continui a mettere in mezzo "chi ha voluto quella legge per utilizzarla". Stai sviando un discorso fin troppo semplice. Perchè non riesci ad ammettere che Grillo dice una cosa e ne fa un'altra come i gran papponi di questo mondo?

Maurizio Ferrante 18.11.05 16:21| 
 |
Rispondi al commento

Naturalmente non sei in grado di capire che scrivendo in maiuscolo metti in rilievo solo la tua stupidità, vero?

P.V.

Postato da: Max Stirner il 18.11.05 15:58
-
-
CHE VUOL DIRE P.V? POST VALIDATO? NON DIRMI CHE AGGIUNGI IL MIO POST SUL TUO BLOG, (IL LIBRO ROSSO DI MAO TSE TUNG) FALLO, MA ALMENO METTICI TUTTO IL DISCORSO, TU INVECE METTI SOLO LE TUE RISPOSTE.

CHE FARAI DOPO? MI RICATTERAI QUANDO TI CHIEDERO' DI CANCELLARLO? TI RICORDO CHE SONO UN NAZI-BERLUSCONIAN-FASCISTA (CON SIMPATIE LEGHISTE, ANCHE SE TERRONE) SQUATTRINATO.

ALLORA, CHE FAI? MI PARE CHE BEPPE TI ABBIA MESSO DAVANTI AD UN BIVIO, E CIOE' QUESTO:

(((( QUALI SONO LE LEGGI BERLUSCONIANE BUONE E QUELLE CATTIVE? SONO TUTTE CATTIVE O SONO TUTTE BUONE? BEL DILEMMA, SE BEPPE LE USA POSSONO CONSIDERARSI CATTIVE? ))))
MI SA TANTO CHE ATTRAVERSERAI UNA CRISI RELIGIOSA. TI CADRANNO MOLTE CERTEZZE.

Valerio Simone 18.11.05 16:14| 
 |
Rispondi al commento

CARO LUCA MANCARI

guarda che il commento di domenico si riferiva ad un post di ieri......
che tu ovviamente non hai letto quindi cortesemente vacci tu in cina e non commentare cose che non conosci.....
prima di parlare informati deficente,perchè hai offeso una larga categoria di giovani come domenico(me compreso),solo per la tua superficialità ed ignoranza!!!!!!
quindi vi a dormire pirletto!!!

carlo ciuco 18.11.05 16:13| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: raffaele mascetra il 18.11.05 15:57

------------------------------------------------

QUOTO! Ma come fare? L'esproprio, l'unica possibilità, ma andrebbe esercitato dando la "licenza di riscossine" ad una banda sarda specializzata in rapimenti, senza contare poi sulla modifica delle leggi europee.
Le banche si sono INDEBITAMENTE impossessate della BANCA D'ITALIA e, per restituirne le quote, PRETENDONO di essere pagate; trai le tue conclusioni!
Concordo con te, che comunque bisognerà giungere ad una forma d'esproprio, ma temo che se non sarà un "esproprio armato", non si arriverà a nulla, data anche l'imbecillità di tanti cittadini.
Ciao

Max Stirner

P.V.

Comunque condivido e concludo che bisognerà

Max Stirner 18.11.05 16:12| 
 |
Rispondi al commento

Ma signora Iorio,
si tranquillizzi, la costituzione italiana tutela anche lei.
Perché lei ha tutta questa paura?
Guardi che se si sente defraudata di qualcosa, ha ragione ma è la sua stessa maggioranza a prendersi gioco di lei. Stanno canalizzando tutta la sua rabbia verso argomenti civetta, la religione, la devolution, le case per tutti eccetera, perché lei non veda ciò che le stanno facendo. Ma coraggio signora Iorio, le do la mia parola che lotteremo anche per i suoi diritti.

Stefano Ceresa Commentatore in marcia al V2day 18.11.05 16:04| 
 |
Rispondi al commento

Ma svegliatevi, adel smith è un italiano che si finge mussulmano per gettare discredito su tutto l'islam.
PS: io sono cattolico ma ho l'abitudine di informarmi

gian biasca 18.11.05 16:00| 
 |
Rispondi al commento

@VALERIO SIMONE detto lo sciocchino

@ Max Stirner

MA COME MAX!
MI DELUDI!
LO SAI CHE IL CONDONO EDILIZIO E' UNA LEGGE FATTA DA QUEL DIAVOLACCIO DI BERLUSCONI PER LE SUE AZIENDE? MA COME! ADESSO TUTTO AD UN TRATTO, SOLO PERCHE' NE USUFRUISCE GRILLO, TU NE PARLI BENE? E POI HAI SENTITO COSA TUONAVA GRILLO CONTRO STO CONDONO?

MI DELUDI, MAX, TU MI STAI DELUDENDO, SECONDO ME STAI FREQUENTANDO I NAZISKIN, LO SENTO

NON VORRAI MICA DIVENTARE NAZI-FASCISTA E VIOLENTO COME NOI SPERO

Postato da: Valerio Simone il 18.11.05 15:39
----------------------------------------------------------

Tu, se non ricevi la tua dose settimanale di "sciocchino" vai in crisi d'astinenza.
Era un po' che ti trascuravo, perchè a volte vengo colto dallo sconforto, di fronte a tanta scempiaggine umana, ma poi mi riprendo, ed eccomi qua.
Devi veramente essere scemo per non capire che, chi si fa le leggi per poterne usufruire personalmente, non lo si può certo equiparare a coloro che, spesso, quelle leggi le subiscono e pagano la tangente per evitare altre conseguenze.
Nel post avevo già spiegato al tuo compare d'idiozia, che chi, tramite il suo potere si fa una legge per cavarsi dai guai, non può dire che tanto poi ne usufruiranno anche i comuni cittadini e quindi è una buona legge. Lo so che per te è un concetto difficile, ma anche tu hai la tua funzione; quale? Quella di fare sentire le persone come me, degli autentici giganti, pur avendo noi la coscienza di essere meno di "cacchette di mosca"; sappiamo che si tratta di un errore di prospettiva, ma nel momento che si prova questa sensazione, si rangrazia la natura di non averci fatto come te.

Cerca di stAre in salute e vivi a lungo, perché finché esisteranno individui come te, lo stare al mondo, qualsiasi disgrazia capiti, sarà sempre sopportabile, pensando che avremmo potuto nascere con un'intelligenza come la tua: GRAZIE NATURA!
Naturalmente non sei in grado di capire che scrivendo in maiuscolo metti in rilievo solo la tua stupidità, vero?

Ciao sciocchino

Max Stirner

P.V.

Max Stirner 18.11.05 15:58| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di monopolisti. Io PROPONGO DI RNAZIONALIZZARE LA SOCIETA@ AUTOSTRADE comprata (e finanziariamente stuprata ) dai Benetton con i soldi delle banche. I Benetton sono diventati a tutti gli effetti i gabellieri del 2000.
La procedura di privatizzazione di Autostrade e' stata lanciata sotto il Governo D'Alema. Ministri del Tesoro: Carlo Azeglio Ciampi (17/05/96 - 14/05/99); Giuliano Amato (15/05/99 - 21/04/99).
Alla presidenza dell'Iri (sotto il cui controllo c'era la soc. Autostrade): Gian Maria Gros-Pietro (1997 - 10/1999); il prodiano Piero Gnudi (10/1999 a oggi).
Credo sia superfluo sottolineare come Autostrade sia una portentosa macchina da soldi. Tanto portentosa che e' persino in grado di reggere un indebitamento "monstre" di poco meno di 10 miliardi di euro (prima dell'avvento dei Benetton l'indebitamento si attestava a 1,7 miliardi di euro). Piu' semplicemente si puo' dire che la Schemaventotto dei Benetton ha trasferito i debiti con i quali ha pagato Autostrade....sulla stessa Autostrade. Tiriamo le somme: Autostrade si ripaga da sola. Precisazione: l'operazione da un punto di vista giuridico e' del tutto lecita. Ma.....fate voi se alla fine questo possa tradursi in vantaggi per gli utenti dei servizi di Autostrade.

raffaele mascetra 18.11.05 15:57| 
 |
Rispondi al commento

@ DOMENICO MARTELLOTTA o come ti chiami

hai venti anni e non sai se vergognarti di essere italiano? allora perche' non te ne vai in un altro paese?? vai a cuba no?? oppure vai in cina che lì c'e' tanto tanto lavoro o che ne so vai in germania vai vai basta che ti levi di culo perche' l'italia di ragazzi come te che si vergognano di essere italiani non ne ha bisogno!!

luca mancari Commentatore in marcia al V2day 18.11.05 15:56| 
 |
Rispondi al commento

smith...quello del crocefisso
sua madre stava male all'ospedale e lui nella camera dell'ospedale pensava a come buttare il crocefisso dalla finestra...

ma cosa fa nella vita questo uomo ? ma siamo proprio cosi fessi da mantenere tutti.

ivana iorio 18.11.05 15:56| 
 |
Rispondi al commento

Se non lo capisci e`perche`nel migliore dei casi tu sia in malafede, nel peggiore che tu sia proprio tonto.
Postato da: paolo moretti il 18.11.05 15:32

LA SECONDA CHE HAI DETTO

Forse te hai bisogno di unti dal signore, ma noi non abbiamo bisogno che Grillo abbia le stimmati del santo.
Postato da: paolo moretti il 18.11.05 15:32

NON LE HA, TRANQUILLIZZATI, EPPOI IL MIO MESSAGGIO NON ERA INDIRIZZATO A TE.
VEDI, TU SEI UNO DI QUELLI CHE VEDE IN GRILLO UNA PERSONA DELLA PROPRIA CORRENTE POLITICA, FORSE SEI IMPEGNATO POLITICAMENTE, E COMUNQUE TU NON VUOI DARE IMPORTANZA ALL'EVENTO IN QUANTO NON TI VUOI SOFFERMARE SU QUESTI PARTICOLARI PERCHE' A TE INTERESSA IL FINE POLITICO, NON IMPORTA SE PORTATO CON MENZOGNA (CLASSICO DEI POLITICI)

MA CHI FREQUENTA IL BLOG SONO ANCHE PERSONE CHE NON SONO SCHIERATE POLITICAMENTE, O CHE HANNO POCA CULTURA, E CHE MAGARI CREDONO GRILLO IL VERO RIMEDIO AI MALI D'ITALIA. E' BENE CHE COSTORO SAPPIANO CHE GRILLO SA COMPORTARSI COME UN VERO POLITICO, CIOE' FALSAMENTE, E SPARANDO BALLE A DESTRA E A MANCA
ED IL CASO SUL CONDONO FISCALE PARLA CHIARO PIU' DI OGNI TUO TENTATIVO DI DIFENDERLO.

QUESTA E' POLITICA CARO MIO, ESATTAMENTE COME IL BERTINOTTI CHE TUONAVA CONTRO GLI INCENTIVI PER LA SANITA' PRIVATA E NEL CONTEMPO ANDAVA A FARSI CURARE IN CLINICA A PAGAMENTO (E' STATO SBUGIARDATO ANNI FA SU RETE QUATTRO, E LUI SI E' DIFESO DICENDO CHE LA SANITA' PUBBLICA ATTRAVERSAVA UN PERIODO DI CRISI CHE LO HA INDOTTO A RICORRERE A CLINICHE PRIVATE, LUI SE LO PUO' PERMETTERE)

QUESTA E' POLITICA CARO MIO, E BEPPE NON NE E' IMMUNE.

PS: NON MI PAGA NESSUNO, PIUTTOSTO TU, MI SA TANTO CHE LA TUA SEGRETERIA DI PARTITO ABBIA PRESO IL POSTO DEL TUO CERVELLO.

Valerio Simone 18.11.05 15:55| 
 |
Rispondi al commento

Ho scritto al corriere quanto segue. Non so, avevo voglia di condividerlo con voi!

"Gentilissima redazione, sono un vostro lettore di 20 anni e vorrei esporre liberamente la mia opinione riguardo al vostro articolo del 15 Novembre 2005 in merito alla privatizzazione delle telecomunicazioni (Telecom Italia).
Credo che un bambino di prima elementre possa benissimo comprendere dall'alto della propria ingenuità che il monopolio di fatto è un dato altrettanto di fatto. Come può un mercato essere libero se per passare da un operatopre alternativo ad un altro operatore alternativo devo forzatamente stipulare un contratto con Telecom Italia per almeno un anno? Come può esistere una vera concorrenza se Telecom Italia fa pagare il doppio le chiamate verso H3G, ultima entrata nel mercato mobile, da rete fissa a cellulare rispetto a TIM?
Infine, concludo dicendo che un qualunque bambino con almeno un anno di analisi del testo alle spalle arriva a capire che la firma di ogni consigliere corredata dalla loro carriera professionale e di studio, non è altro che un mezzo per convincere i lettori ignoranti delle loro grandi competenze. Come si faceva da bambini per farsi grandi, quando in realtà grandi non si è.
Cordialmente"

Alessio Zini 18.11.05 15:55| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: Ancora FrankSrosso il 18.11.05 15:27

indottrinato da piccolo ?

dai frati ?

no dottrine no grazie

da piccolo andavo all'asilo nido

poi le elementari poi a lovorare e a scuola


ma te l'ho detto Tu non hai le fondamenta

non ci arrivi


TIENI DURO BEPPE

cimbro mancino 18.11.05 15:54| 
 |
Rispondi al commento

Gianfranco Annino

Ma perchè credi che oggi i giudici non abbiano lavoro per decidere sui contenziosi Stato-Regione? Guarda che la legge è stata fatta per risolvere questo problema. Non parliamo solo per sentito dire su questa cosa su!

Maurizio Ferrante 18.11.05 15:54| 
 |
Rispondi al commento

CARO SIG LUTHER

TUTTO QUESTO POLVERONE E' STATO GENERATO PROPRIO DALLO SMITH. ORA SI DA' IL CASO CHE IL SIG. SMITH E' UN MUSSULMANO CONVINTO QUINDI E' PER QUESTO CHE HO RISPOSTO DICENDO CHE PRETENDE DIRITTI CHE NEI LORO PAESI SONO IMPENSABILI
ORA, NEMMENO I RADICALI SI SONO MAI SOGNATI DI TUONARE CONTRO IL CROCIFISSO, CONTRO LA CHIESA COME ISTITUZIONE SI, MA MAI CONTRO IL SIMBOLO E POI TRA L'ALTRO SE L'OBIEZIONE FOSSE STATA SOLLEVATA DAI RADICALI L'AVREI ACCETTATA DI PIU' MA DA UN MUSSULMANO CHE PRETENDE DIRITTI IMPENSABILI NEMMENO PER LA SUA RELIGIONE NO!!!!!

luca mancari Commentatore in marcia al V2day 18.11.05 15:52| 
 |
Rispondi al commento

Signor simone,
leggendo attentamente, si sarebbe accorto che Stirner paragona i condoni a "tangenti mafiose" . Se per voi forzaitalioti questi sono commenti benevoli, non lo sono per tutti gli altri.
Quindi Berlusca rimane un diavolaccio, ma meglio di te.Almeno i fatti suoi se li sa fare bene.
Il commento alla legge era negativo,ok?

paolo moretti 18.11.05 15:51| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe,
ho notato come molti di voi hanno letto il mio commento di ieri('non so se vergognarmi di avere 20 anni oppure di essere italiano')ed eravate tutti d'accordo con me...
volevo sapere da qualcuno se esisteva qualche blog dedicato proprio a noi giovani dove poterci confrontare almeno li sulle tematiche che più ci interessano,salutando cosi una volta per tutte la de filippi e compagnia bella........
ciao a tutti e viva grillo!!!
P.S.
grillo lascia perdere il fatto del tempo,vogliono rovinare la tua immagine...
ma non ci riusciranno,perchè noi saremo con te!!!

domenico martellotta 18.11.05 15:49| 
 |
Rispondi al commento

Per Luca Mancari,

la laicità dello Stato, ha come scopo l'equità sociale sancita dalla Costituzione italiana.
Art. 3.
Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali.
È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l'eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l'effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all'organizzazione politica, economica e sociale del Paese.

Non trovi che sia una costituzione meravigliosa?
E qualcuno la vuole cambiare.

Stefano Ceresa Commentatore in marcia al V2day 18.11.05 15:49| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: Alessandro P. il 18.11.05 15:44

Grande ALESSANDRO P. Finalmente qualcuno che se ne intende e fa un po' chiarezza. Alla faccia di chi spara certe cagate solo per sentito dire. Studiate compagni, studiate.

Ancora FrankSrosso 18.11.05 15:48| 
 |
Rispondi al commento

anzi è un buonissimo motivo per discostarsi dalla logica del simbolo religioso e, una volta per tutte, bandirli tutti dalle sedi pubbliche.

Luther

Postato da: lut blis il 18.11.05 15:37


senti , con la benzina alle stelle, la droga, i costi di casa, luce acqua gas telefono, i costi della vita, la mancanza di lavoro, l'invasione da barbari, il riconglionimento da tv, la massa di presentatori che guadagna un milione solo per aprire al bocca, vendola che va in america a fare il miliardario quando fino a pochi mesi fa era lui a gridare al lupo....tu ti fai il problema del simbolo religioso.....

c'era il crocefisso al muro prima ancora che tu nascessi, non ha mai fatto male a nessuno, se a casa tua non lo vuoi buttalo dalla finestra, ma non farne un problema di vita o di morte.....non sei contento che ci sia negli uffici pubblici ? dira la faccia da un'altra parte!!!!!


ivana iorio 18.11.05 15:47| 
 |
Rispondi al commento

Allora cimbro non ci siamo capiti. Io non ho detto che lui non è il male, bensì che lui è parte del male, la parte più evidente, la parte più esposta perchè è quella che tutti criticano. Ma Violante che gli aveva assicurato di non toccargli le tv?Io dovrei dare il voto a gente del genere. E poi caro mio, perchè io non mi sento di non stimarti, qui il problema non è questo. Perchè se Berlusconi non ci dice da dove ha preso i primi soldini per costruire il suo colosso di cacca, a me fa girare i maroni, e li fa girare a tutti quanti noi. Ma se Grillo fa una cagata e ha precedentemente criticato i potenti per le stesse cagate(anche se con le dovute proporzioni) lo deve ammettere. altrimenti, non è un delinquente, ma non è coerente. Mi sono spiegato? A me Berlusconi mi sta in culo quanto a te, ma in questo momento non c'entra. Aspetto risposta.la mia mail è lucadipiazza@gmail.com rispondimi lì se vuoi

Luca Di Piazza 18.11.05 15:46| 
 |
Rispondi al commento

@ STEFANO CERESA
NON TI DO' TUTTI I TORTI PERO' ALZARE TUTTO QUESTO POLVERONE CONTRO IL CROCEFISSO PER UN "DEMENTE" (ADEL SMITH) MI SEMBRA ECCESSIVO!SE
PARLIAMO DELLA LAICITA'E' DELLO STATO E' UN CONTO MA IL CROCEFISSO NON CREDO CHE POSSA LEDERE A QUALCUNO
A DIFFERENZA DELLA SVEZIA O DEL CANADA IL CROCIFISSO NELLA NOSTRA STORIA HA AVUTO NEL BENE E NEL MALE UN PESO DIVERSO.

luca mancari Commentatore in marcia al V2day 18.11.05 15:44| 
 |
Rispondi al commento

Per chi si chiede come mai beppe non abbia dato(aggiungo giustamente) chiarimenti
andata a rileggervi questo suo post.

http://www.beppegrillo.it/2005/09/la_paga_di_giud.html

Asta Siempre

Marco Rossi 18.11.05 15:40| 
 |
Rispondi al commento

@ Jon Mors
Ha dimenticato il calcio,ma per il resto ha perfettamene ragione.

Beppe non so come non hai ancora perso la pazienza,con tutti gli insulti che ricevi,altroche censura.DAi molto fastidio evidentemente,a quell'area di pensiero che non avendo argomenti,sanno solo essere offensivi.
Devi avere una forza eccezionale.Grazie per non mollare,ma se arriverà il momento che deciderai
di smettere,sarai capito benissimo,e, resterai sempre nei nostri pensieri.CIAO

biglieri anna gabriella 18.11.05 15:39| 
 |
Rispondi al commento

@ Max Stirner

MA COME MAX!
MI DELUDI!
LO SAI CHE IL CONDONO EDILIZIO E' UNA LEGGE FATTA DA QUEL DIAVOLACCIO DI BERLUSCONI PER LE SUE AZIENDE? MA COME! ADESSO TUTTO AD UN TRATTO, SOLO PERCHE' NE USUFRUISCE GRILLO, TU NE PARLI BENE? E POI HAI SENTITO COSA TUONAVA GRILLO CONTRO STO CONDONO?

MI DELUDI, MAX, TU MI STAI DELUDENDO, SECONDO ME STAI FREQUENTANDO I NAZISKIN, LO SENTO

NON VORRAI MICA DIVENTARE NAZI-FASCISTA E VIOLENTO COME NOI SPERO

Valerio Simone 18.11.05 15:39| 
 |
Rispondi al commento

di FOSCA BINCHER SUL suo blog e qua e là in più di uno spettacolo girovagante per le piazze di Italia e perfino oltre confine, è stato un cavallo di battaglia. Che lo facessero società come la Parmalat sotto il profilo fiscale o altri sotto l’aspetto ambientale, per Beppe Grillo il condono è sempre stato un vero tabù. Per il Beppe Grillo comico e tribuno di piazza, naturalmente. Non per i Grillo imprenditore e immobiliarista. Perché in quel caso passava in secondo piano l’opinione dei suoi blogger o qualche testo di piazza pronunciato con parole troppo avventate. E Giuseppe Grillo detto Beppe insieme al fratello Andrea quel condono, anzi l’articolo 9 della legge sul condono fiscale di Silvio Berlusconi e Giulio Tremonti, proprio la norma sul condono tombale, l’hanno utilizzata con grande sapienza. Non una, ma due volte, perché mentre in parlamento impazzavano le polemiche sulla riapertura dei termini per prorogare a tutto il 2002 la grazia fiscale già concessa per il periodo 1997-2001, i Grillo risfruttavano la possibilità. Come? Nei bilanci 2002 e 2003 della propria immobiliare, la Gestimar srl con sede a Genova e casette in giro per l’Italia. Così scrive Andrea Grillo nel bilancio 2002, mettendo avanti le mani anche per conto del fratello Beppe (che ha il 99 per cento delle azioni): «In considerazione della possibilità concessa dalla legge finanziaria 2003 di definire la propria posizione fiscale con riferimento ai periodi di imposta dal 1997 al 2001, fermo restando il convincimento circa la correttezza e la liceità dell’operato sinora eseguito, si è rietnuto opportuno di avvalersi della fattispecie definitoria di cui all’articolo 9 della predetta legge (condono Tombale)». Piccola decisione un po’ nascosta in bilancio e fra mille scuse e inutili professioni di correttezza (applicare il vituperato condono fiscale berlusconiano non era infatti obbligatorio), di cui non si trova più traccia nel bilancio 2004 della Gestimar, che alla fine paga anche un sacco di tasse,

luca mancari Commentatore in marcia al V2day 18.11.05 15:39| 
 |
Rispondi al commento

Per Luca Mancari,

le sue argomentazioni sono un po' deboli.
Pensavo che come italiani volessimo essere migliori, e non uguali a.
Io potrei capire se tu facessi il paragone con un paese in cui i diritti umani sono al primo posto, non so, con la Svezia o con il Canada ma così è un po' assurdo no?
Perché allora non dire anche che il nostro governo è perfetto, basta guardare la Costa d'Avorio e la nostra economia funziona, nel confronto con quella del Mahli?

Stefano Ceresa Commentatore in marcia al V2day 18.11.05 15:38| 
 |
Rispondi al commento

@ MAX STINTER

IL PROBLEMA NON E' TANTO QUELLO DI CRITICARE GRILLO PERCHE' ANCHE LUI SI E' CONDONATO IL DISCORSO E' CHE SU QUESTE COSE GRILLO CI FA I MILIArdi ,nel senso che critica gli altri ma delle sue cagate non dice nulla !! COME MAI NEI SUOI SPETTACOLI DOPO CHE HA CRITICATO I CONDONI NON DICE BE' NE HO USUFRUITO ANCHE IO ??? E' UNA QUESTIONE DI COERENZA CARO STINTER DEL MENGA!!!

luca mancari Commentatore in marcia al V2day 18.11.05 15:35| 
 |
Rispondi al commento

@ Simone,
pure te, sblocca ´sto capelock!
Improvvisamente forcaiolo, con presunzioni di colpevolezza da imputare!E manco aspetti il terzo grado come Previti!
Peccato che tu non sia cosi`stravolto quando altre persone si fanno invece le leggi apposta per evitare le magagne.
Altra cosa e`chi applica le leggi di stato in vigore.Se non lo capisci e`perche`nel migliore dei casi tu sia in malafede, nel peggiore che tu sia proprio tonto.
Forse te hai bisogno di unti dal signore, ma noi non abbiamo bisogno che Grillo abbia le stimmati del santo.
Mi auguro che tu sia ben pagato per il furore che ci metti...

paolo moretti 18.11.05 15:32| 
 |
Rispondi al commento

PER TUTTI E PER NESSUNO o meglio, schiffeggiarne uno, per educarne cento.

C...O CHE NOVITA', IN ITALIA SI PAGANO I CONDONI?
BASTA!!! SE IL COMMERCIALISTA DI GRILLO LO HA PAGATO, IO NON DARO PIU' RETTA A TUTTO QUELLO CHE DICE GRILLO, PENSAVO CHE LUI E LA SUA CONTABILITA' VIVESSERO IN UN ALTRA REALTA', "MAGARI A SAN MARINO, O A MONTECARLO, O IN QUALCHE ALTRO PARADISO FISCALE".
CHE SCANDALOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!
MA ANDATE A CAGARE, VOI E LUI CHE VI DA LA POSSIBILITA' DI SPUTARE NEL PIATTO DOVE MANGIATE!!!

PS: PROPONGO DI USARE IL BLOG DI GRILLO PER LANCIARE UN NUOVO SLOGAN:

((((((((TUTTI COLPEVOLI, NESSUN COLPEVOE!!!))))))


Postato da: giuliano marconi il 18.11.05 14:14
--------------------------------------------------------------------

Ciao caro
Il tuo post, a mio parere, non è più idiota di tantissimi altri che ti hanno preceduto e di altri che ti seguiranno, ha solo il torto di essere stato postato nell'ora in cui mi sono rimesso nel blog; tutto qui, quindi solo una botta di sfiga, da parte tua.
Tu sei libero di mandare a cagare chi vuoi, ma io,per "par condicio" sono libero di definirti un gran "COGLIONCIONE" e vado a dimostrartelo.
Procediamo per gradi.

1) Nell'utilizzare il condono fiscale, ha violato qualche legge?
2) Questa legge sul condono l'ha forse proposta o sostenuta Grillo? Si trattava, in altri termini, di una legge "ad personam" per Beppe Grillo o suoi compari?
3) Tu sai che se non aderisci ad un condono, rischi un accertamento che, anche solo per errori formali, può costarti moltissimo?
4) Tu sai che, molti piccoli artigiani, o piccoli commercianti, non avendo la competenza ed i mezzi per tenere in proprio la contabilità, l'affidano alle loro associazioni di categoria? Queste, non si prestano certo a gestire contabilità in nero o fraudolente ma, ogni volta che viene varata una legge sul condono, queste stesse associazioni, inducono i loro inscritti ad aderire, malgrado la contabilità sia stata tenuta dai loro stessi uffici e quindi, malgrado con certezza non vi sia stata frode fiscale, inducono i loro inscritti ad aderire ai condoni, per evitare le ritorsioni del fisco che, sugli errori formali è spietato.

Conclusione! Di cosa accusi Grillo? Di evasione fiscale perché ha utilizzato una legge fatta per la stragrande maggioranza degli imprenditori ed è una specie di "tangente mafiosa" che lo stato impone agli individui? Oppure pensi che Grillo abbia immaginato che prima o poi lo stato avrebbe imposto la sua tangente sotto forma di condono e quindi, abbia deliberatamente evaso per poi, a condono uscito, chiudere la partita? E' così che ragioni? Condanna preventiva sulla base dei tuoi pregiudizi? Se questo è il tuo metro di giudizio, non credi che dovresti applicarlo a ben altre persone prima d'arrivare a Grillo?

Non so se sei solo uno sprovveduto oppure sei anche un pò sciocchino, ma consolati perché non sei solo e, come si dice,"mal comune mezzo gaudio" e, non sei il solo che, avendo da dire solo stupidaggini, ritiene che esse debbano risaltare maggiormente, se scritte in MAIUSCOLO; al tuo posto (si fa per dire), potendo, le stupidaggini le scriverei con inchiostro simpatico!

Ciao caro e cerca di non farti più riprendere, mi raccomando!

Max Stirner

P.V.

Max Stirner 18.11.05 15:31| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
siccome sei una persona pensante, Ti lancio questa idea per la massima diffusione: togliamo a tutte le confessioni l'8xmille(che la fede provveda alle chiese) lo portiamo al 12xmille e lo imputiamo all'abbattimento del debito pubblico che strangola la crescita del Paese. Poi cerchiamo dei "dipendenti" onesti (senza precedenti penali), facciamo scontare ai precedenti tutte le spese x opere inutili ed incompiute ed apriamo una libera e pubblica sottoscrizione (colletta) pro-abbattimento debito pubblico. Vorrei in ogni modo alleggerire la pressione debitoria dei figli a venire.
Che facciamo???

Gianfranco Annino 18.11.05 15:30| 
 |
Rispondi al commento

PER TUTTI QUELLI CHE CRITICANO IL CROCEFISSO NEI LUOGHI PUBBLICI SPECIALMENTE QUANDO "OFFENDONO" CHI DI RELIGIONE CATTOLICA NON E'!! PROVATE AD ANDARE IN UN QUALSIASI PAESE MUSSULMANO E DITE AD ALTA VOCE, COME FA' IL SIG. SMITH QUì, DOVETE TOGLIERE LE VOSTRE ICONE RELIGIOSE DAI LUOGHI PUBBLICI...SE SIETE ANCORA VIVI FATEMI SAPERE LA LORO REAZIONE
IL CROCEFISSO NON HA MAI DATO FASTIDIO A NESSUNO!!!!!!!!!!! QUANDO OGNUNO DI VOI PER CASO ANDAVA ALLE SCUOLE INFERIRI E' PER CASO STATO OFFESO DAL CROCIFISSO???

luca mancari Commentatore in marcia al V2day 18.11.05 15:30| 
 |
Rispondi al commento

caro Beppe, il fatto che tu non voglia commentare quanto uscito sul Tempo mi fa pensare e mi fa credere che quanto indicato corrisponda a verità.
Credo che tu abbia, nei confronti di quanti ti seguono, delle responsabilità che dovresti assumerti.
PENSACI
Alex

Alessandro Pasotti 18.11.05 15:25| 
 |
Rispondi al commento

xIvana Iorio
Cara signora se' per lei ieri e'stata una giornata storica,per me'e'stata una giornata di lutto!un misero partito razzista,egoista,ricattatore,diventato ricco con il sudore di molte persone povere la rende cosi'felice vuol dire che anche lei e' degna di tutto cio'che rapresenta la nefandezza!

Postato da: ina fella il 18.11.05 15:21
-
-
BEN VENGANO LE REGOLE CHE STRAVOLGONO IL SISTEMA, BEN VENGA LA DEVOLUTION SE QUESTA PORTA DELLE NOVITA'.

L'ITALIA E' STROZZATA DAGLI INTERESSI ED INTRALLAZZI DI PALAZZO (COMUNI, PROVINCIE, REGIONI) SOLO IN CONSULENZE AGLI AMICI DEGLI AMICI, SI SPERPERANO MIGLIAIA DI MILIARDI DI LIRE.

ADESSO I COMUNI, LE PROVINCIE E LE REGIONI DOVRANNO GESTIRE LORO IL BORSELLINO. VEDIAMO SE E' LA VOLTA BUONA PER NON DARE PIU' LA COLPA ALLE MAFIE, AL SISTEMA ECC ECC

BEN VENGA QUESTA DEVOLUTION
(IO, UN TERRONE DEL SUD)

Valerio Simone 18.11.05 15:25| 
 |
Rispondi al commento

IVANA qui sei ospite di grillo, e visto che sei controcomunquesenzaseesenzama, dopo tre giorni puzzi ......

Postato da: arturo brambillaa il 18.11.05 14:53
*************************************
ripeti le stesse parole ribaltando i nomi

ivana iorio 18.11.05 15:24| 
 |
Rispondi al commento

Pubblico la email dell'On Giovanardi in risposta ad una mia email sul caso Inalca A voi il giudi

"Con qualche eccezione e mi scuso con queste eccezioni, rispondo con una circolare a tutti coloro che hanno sottoscritto prestampati più o meno tutti rielaborati con identico contenuto, stesse frasi, stessi insulti
ecc. Non ho mai amato i linciaggi e ancor meno quelli che battono le mani e si esaltano quando qualcuno viene linciato.
Il servizio di Report che ha affastellato vicende ed episodi i più disparati con il filo della malizia e dell’insinuazione, ha rappresentato Luigi Cremonini come una specie di bandito e le sue aziende come una sorta di
associazione a delinquere.
Addirittura si è riesumata la vicenda della mucca pazza, cercando di far credere che con la complicità del dr. Mirabella capo dei servizi
veterinari per il Ministero della Salute sia stato messo in atto un doloso tentativo di ammazzare gli italiani.
Liberi voi di bere tutto quello che vi viene versato, libero io di pensare che trasmissioni così confezionate non ripongono certamente
l’obiettivo di tutelare la salute dei cittadini.
L’unica cosa sicura è che in Italia e all’estero, magari in Paesi in cui non c’è nessuna tutela della salute del consumatore, ci sono molti pronti ad approfittare della situazione nel caso che andasse a buon fine il
tentativo di screditare l’azienda italiana leader nel settore.
Cordiali saluti
Carlo Giovanardi

mia email:
Caro Ministro
In merito alla difesa della Inalca da parte Sua in contrapposizione alla trasmissione Report desidero rammentarle che prima di parlare bisognerebbe informarsi e non difendere a spada tratta la italianità. Ciò è veramente rattristevole e denota solo la difesa di
poteri forti senza tener in nessun conto le altre persone perbene del nostro Paese. Si vergogni se questo è un esercizio che riesce ancora a fare. Spero che alle prossime elezioni siate spazzati via perchè l'Italia che lei vuole difender non vi merita. Claudio Bozzol

Claudio Bozzoli 18.11.05 15:24| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: Sempre io il 18.11.05 15:22
ancora???mavaffanculo!!scusi signora...

marzio rossetti 18.11.05 15:23| 
 |
Rispondi al commento

Gentile signora Iorio,
spero si sia riletta:
"alla salvaguardia della maggiornaza chi ci pensa ? per salvaguardare 4 gatti non credenti dovete rompere le scatole alla maggior parte dei credenti ?"
Ma sta scherzando? Più salvaguardati di così...
Ah, ma forse ho capito.
Lei è geniale.
Finge di essere leghista per screditare tutto il movimento federalista padano. Con certe argomentazioni, avrà certo successo. Complimenti ancora e grazie di tutto.

Stefano Ceresa Commentatore in marcia al V2day 18.11.05 15:23| 
 |
Rispondi al commento

SIGNORA IORIO,
nessun commento sulle affermazioni di Bossi che ho riportato più sotto?
E su quella di Maroni?

Luther

Postato da: lut blis il 18.11.05 14:48
*****************************************
prova a pensare a te ..come ragioni e come ragionavi dieci anni fa...e traslata il tutto nella politica: e' natura umana, l'importante e' migliorare sempre

ivana iorio 18.11.05 15:22| 
 |
Rispondi al commento

xIvana Iorio
Cara signora se' per lei ieri e'stata una giornata storica,per me'e'stata una giornata di lutto!un misero partito razzista,egoista,ricattatore,diventato ricco con il sudore di molte persone povere la rende cosi'felice vuol dire che anche lei e' degna di tutto cio'che rapresenta la nefandezza!

ina fella 18.11.05 15:21| 
 |
Rispondi al commento

Riforma costituzionale: un pezzo nel 2011, un pezzo nel 2016, un giorno si vedrà....nel frattempo molti non ci saranno più. E poi conflitti, conflitti.... preparatevi giudici arrivano le Regioni contro lo Stato centrale... Ma è questo il modo di fare politica, di affrontare i problemi e di far crescere un Paese???

Gianfranco Annino 18.11.05 15:21| 
 |
Rispondi al commento

lasciate perdere ivana iorio. è una semplice e ignorante ubriacona del nord. una borghezio al femminile.

roberto angioni 18.11.05 15:19| 
 |
Rispondi al commento

XYZ
guarda che chi ha scritto quel post
non si chiama Ivana.
E`uno che piscia ar muro.Forse conosce Lapo...

paolo moretti 18.11.05 15:18| 
 |
Rispondi al commento

provate a fare questa ricerca: da mofifica (in alto a sinistra) selezionate trova e mettete dentro .bob .zin (senza i punti davanti) vedete quel che rimane dei miei 6 post di oggi)

mi piacerebbe sapere se questa non è censura, non posso più postare con il mio nome

.SONO-.BOBZIN ma devo postare con un altro nome

.SONO-.BOBZIN .FIERO DI .ESSERE .CENSURATO .DAL .DEMOCRATICO .BEPPE

Postato da: enrico ladicotutta il 18.11.05 15:09

Ma oggi hai realmente postato con il tuo nome? in effetti con la ricerca vedo solo una risposta ad un tuo post, se fosse così non è certo condivisibile questo comportamento.

Sabrina Rivetta 18.11.05 15:17| 
 |
Rispondi al commento

Non vedo dove sia il problema.

Postato da: Giorgio Antinori il 18.11.05 15:01
-
-
-
IL PROBLEMA SE NON LO VEDI TU PROVO A SPIEGARTELO IO.

SE IO NON HO FRODATO IL FISCO NON MI METTO A CONDONARE NIENTE
E IN OGNI CASO LA TUA FISOLOFIA LA DEVI APPLICARE ANCHE A BERLUSCONI E LE SUE AZIENDE, GIUSTO PER TUA COERENZA, NON CREDI ANCHE TU CHE IL FISCO IN ITALIA SIA A LIVELLI MEDIEOVALI, UN FISCO DOVE SE SBAGLI PER BUONA FEDE VIENI MULTATO COME SE REALMENTE AVESSI AVUTO L'INTENZIONE DI FARLO IN MALA FEDE.

IO CREDO CHE ANCHE I FRATELLI GRILLO ABBIANO QUIALCHE SCHELETRO NELL'ARMADIO. E CHE BEPPE SIA TALMENTE IPOCRITA DA SCAGLIARSI CONTRO UNA LEGGE DI BERLUSCONI PUR USUFRUENDONE (PERCHE' E HA USUFRUITO??)

AVREBBE FATTO MEGLIO A TACERE

Valerio Simone 18.11.05 15:16| 
 |
Rispondi al commento

Leggendo molte vostre risposte mi rendo conto di essere io nel posto sbagliato, se beppe non riterrà opportuno spiegare il perchè dell'incongruenza tra denuncie e azioni, segno che ho frainteso le potenzialità di questa comunità.

Se dico questo condono è un crimine verso gli italiani, non ne usufruisco; è sbagliato, puerile giustificarlo per partito preso, perchè beppe "si sa che è una brava persona".
No, è sbagliato! se beppe sbaglia, così come pretende che i politici e i "grandi imprenditori" si prendano le loro responsabilità nei confronti del cittadino, così come si lamenta se un magliaio si compra le autostrade facendole pagare ai cittadini, se declama che un'evasore fiscale è un criminale perchè se non paga lui chi ci rimette è il più debole, quello che non ha la possibilità di evadere, se si incazza perchè Berlusconi si costruisce la villa bunker con i nostri soldi... deve rispondere ai suoi interlocutori.

Padrone di non farlo, ma anche di essere mandato a cagare...

Se una legge dello stato è sbagliata, non importa se in quel momento è legale, non deve essere sfruttata.
Se lo vogliamo fare non dobbiamo stare qui a parlare di rinascimento, di una nuova società, perchè noi siamo tali e quali alla vecchia, se appena possiamo ci autogiustifichiamo.

con questo vi libero della mia opprimente opinione.

Eugenio Bandini.

Eugenio Bandini 18.11.05 15:16| 
 |
Rispondi al commento

E' vero signora Iorio, solo in Italia può succedere, perché nei paesi laici e civili il crocefisso nelle aule pubbliche non ci sta, e non dovrebbe starci nemmeno da noi, ma noi siamo solo su carta un paese laico, quanto alla civiltà meglio non toccare l'argomento.

Luther

Postato da: lut blis il 18.11.05 14:41

ma con tutti i problemi che ci sono in italia, ti fai un problema per questo ?
il crocefisso c'e da un sacco di anni, non ha mai dato fastidio a nessuno, che ti frega di farne diventare un problema ?

e basta con la salvaguardia delle minoranze : alla salvaguardia della maggiornaza chi ci pensa ? per salvaguardare 4 gatti non credenti dovete rompere le scatole alla maggior parte dei credenti ?

ivana iorio 18.11.05 15:15| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Enrico!
finalmente un nome piu`serio di Bobzin!
E chi ti censura piu`adesso?

paolo moretti 18.11.05 15:14| 
 |
Rispondi al commento

OT
mi e`piaciuta molto la notizia letta sul corsera.it di un uomo che si e`fatto sbattezzare, per manifestare chiaramente il proprio dissenso contro le ingerenze sempre piu`aggressive della chiesa cattolica.
Sbattezziamoci!

paolo moretti 18.11.05 15:10| 
 |
Rispondi al commento

Si sono spartiti la costituziome un pò per uno...altro che devolution:è stato un do ut des!

Arnaldo Di Rienzo 18.11.05 15:10| 
 |
Rispondi al commento

@Max Costi

>E' sintomatico vedere che tutte le proposte e >invettive si fermano sempre qui. Su questo blog.
>[...]
>quindi il problema rimane:
>perchè oltre allo sfogo mediatico non sembra >muoversi nulla?

purtroppo, ci sono molteplici fattori per cui molte proposte rimangono sulla carta.
1) internet è usato da POCHE persone in italia, non siamo in USA dove internet è usato dall'80% e più della popolazione da molto tempo.
bisogna rendersi conto che nemmeno la metà degli italiani ha e sa usare internet e tra quelli che lo utilizzano solo una piccola percentuale lo utilizza per informarsi in modo attivo.
percui senza un forte e diffuso consenso popolare, tutto è destinato a fallire, è la triste realtà.
2) d'altronde informare al di fuori di internet è difficile. ci vuole impegno sociale e anche molto, tempo, risorse, conoscenze, costanza... non è certo alla portata di tutti, anzi propio di pochi.
3) bisogna rendersi conto che il cittadino medio è assimilabile ad un bovino, usa il cervello solo per quattro funzioni: mangiare, dormire, desiderare l'ultima fuoriserie vista nella pubblicità, scopare (quando puo', quando non puo' si sfoga guardando l'isola dei famosi o le veline scosciate oppure nel caso dei più dotti si scarica i filmini da internet... non và certo a vedere il blog di beppe grillo che non è certo l'ideale per l'attività onanistica...
soddisfatte tali funzioni, l'italino medio entra in uno stato mentale comatoso dal quale è impossibile farlo uscire, sembra il budda ma in versione ebete.
4) infine i sistemi di potere in italia sono difficilmente (e questa è una realtà) scalfibili... sono radicati ANCHE nella cultura e nella mentalità spicciola contadina e piccolo borghese italiana, secondo la quale a partire dalla raccomandazione andando in sù, tutto è normale e si chiude un occhio (o tutti e due alla bisogna).
una canzone vecchia di Frankie Hi-Energy recitava che -gli ultimi saranno ultimi se i primi sono irraggiungibili-.

Jon

Jon Mors 18.11.05 15:08| 
 |
Rispondi al commento

NE ABBIAMO BISOGNO (non noi del centrosx, ma anche voi del centrodx. è l'italia ad aver bisogno di un poco di aria pulita)

Postato da: arturo brambillaa il 18.11.05 14:57
-
-
-
-
NAAAAA!!! BEPPE SA FARE BENE DEMAGOGIA, CIO' CHE GLI RIESCE MALE E' LA COERENZA, PERCIO' SE DOVESSE ENTRARE IN POLITICA SAREBBE UGUALE AGLI ALTRI, E FORSE PEGGIO

VEDI IL CASO CONDONO FISCALE, SI, E' UNA PICCOLA COSA, PERO' PARLANDONE CONTRO DIMOSTRA CHE E' TOTALMENTE PRIVO DI COERENZA, E' SIGNIFICATIVO DI UNA PERSONA CHE IN OGNI MOMENTO E' CAPACE DI SPARARE BALLE ESATTAMENTE COME I NOSTRI POLITICI. NON CREDERAI MEICA CHE BEPPE SIA LA PANACEA PER TUTTI I MALE SPERO

E' ANCHE INGENUO! TROPPE CANTONATE

Valerio Simone 18.11.05 15:08| 
 |
Rispondi al commento

E’ evidente che questo Blog da fastidio. E’ evidente la presenza, da tempo, di strani personaggi. Si possono formulare varie ipotesi relativamente a gente che posta con una frequenza tipica del fancazzista.

Per quanto riguarda il “nostro” Franco Bechis riporto a titolo informativo un estratto di un’intervista facilmente reperibile on-line.

Di Claudio Sabelli Fioretti

Dopo esserti occupato di mazzette e corruzioni hai accettato la direzione del Tempo il cui editore è il costruttore romano Domenico Bonifaci che procurò la provvista per la maxitangente Enimont, patteggiò la condanna e restituì 54 miliardi. Imbarazzo?
"No. Per me Bonifaci è stata una scoperta. Concedimi di fare un po' l'adulatore".
Senza esagerare.
"È una persona di una schiettezza straordinaria. Sono molto più libero adesso di prima. Quando combino qualcosa che lo danneggia lui si diverte".

È vero che uno dei tuoi informatori è il capo dei servizi segreti, Nicolò Pollari?
"Chi dice una cosa del genere?".
Io.
"Lo conosco da tanti anni e non mi ha mai dato una mezza notizia".

Va bene. Tanto lo so che dovresti dirlo comunque.

Andrea Giova 18.11.05 15:07| 
 |
Rispondi al commento

Non era per Camillo il mio msg ma per Brambilla - sorry -

Alberto Salvetti 18.11.05 15:07| 
 |
Rispondi al commento

Se non sbaglio, a parte Mediaset, le altre aziende erano tutte di proprietà statale sucessivamente privatizzate dall'Ulivo. Non conosco i particolari, ma se non sbaglio ci furono roventi polemiche sul modo con cui fu condotta la cosa. In questa situazione non ci si trova anche per colpa di queste operazioni fatte male?

Mediaset poi non so cosa c'entri, ma visto che è di Berlusca a Prodi faceva di certo comodo metterla in mezzo.

Scusate poi l'ignoranza, ma queste aziende "lavorano su tariffe", le altre su che lavorano?

Mattia Adami 18.11.05 15:06| 
 |
Rispondi al commento

Giorgio Antinori

Se ci guadagni sopra come fa a non piacerti?? Ma dico io il mondo è al rovescio!!! ADESSO C'E' CHI SI LAMENTA PERCHE' NON VIENE TASSATO DI PIU'!!!

Maurizio Ferrante 18.11.05 15:05| 
 |
Rispondi al commento

ho appena finito di rileggere TUTTA LA VERITA' il libro che umberto bossi scrisse alla caduta del precedente governo...............................

IVANA IORIO SE VUOI TE LO PRESTO......... SONO PASSATI 10 ANNI .... COME SCADONO IN FRETTA LE IDEE A CERTUNI....

arturo brambillaa 18.11.05 15:05| 
 |
Rispondi al commento

Gentile signora Iorio,

mi scuso per le offese che continua a subire, ma ho notato quanto lei le ignori dimostrandosi spesso più saggia dei suoi detrattori.
Mi permetta però di farle notare un particolare che se fossi un simpatizzante leghista come lei, mi farebbe sentire un po' tradito.
Questa devoluzione, è una presa in giro.
Se si prende la briga di leggere il testo definitivo della legge, noterà (magari con l'aiuto di un costituzionalista) che è stata studiata per non scontentare nessuno, ma tanto cosa vuoi che ne capisca il fiero popolo padano. A loro basta fregiarsi della conquista delle "devolution", e di cosa si tratta se ne può anche farne a meno.

Stefano Ceresa Commentatore in marcia al V2day 18.11.05 15:05| 
 |
Rispondi al commento

OT http://www.comunedipignataro.it/modu
les.php?name=News&file=article&sid=4275

marzio rossetti 18.11.05 15:05| 
 |
Rispondi al commento

Camillo Benso...
C'è bisogno di programmi e non di proclami. Sull'onestà del Grillo non ci mettere la mano sul fuoco. Che ne puoi sapere?? E poi il centrosinistra ha già ottimi elementi tra le sue file, anche se mette in piazza quelli che urlano (Attori, comici e sindacalisti..METTETE LE PERSONE CON BUONE IDEE - che ce ne sono)

Alberto Salvetti 18.11.05 15:03| 
 |
Rispondi al commento

Sul condono : una domanda seria, senza ironia, a chi si è scandalizzato del fatto che Beppe Grillo ha aderito al condono. Dite sul serio o fate per provocare ? E' ovvio che Beppe stia sulle palle a molti, perché in un paese in cui non esistono, o quasi, i giornalisti, si permette di dire delle cose scomode. E' altrettanto ovvio che per attaccarlo si attaccano a tutto. Ma i condoni sono inventati (da Berlusconi e C.) proprio perché i contribuenti vi aderiscano, sennò cosa li fanno a fare ? Direte : ma Beppe si è sempre scagliato contro e poi aderisce. Anch'io sono contrario al fatto che le rendite finanziarie sono tassate solo al 12,50% e non al 27% come i conti correnti, ma non è che le mie me le faccio tassare al 27% e guadagno su una cosa che detesto. Non vedo dove sia il problema.

Giorgio Antinori 18.11.05 15:01| 
 |
Rispondi al commento

titolo a 9 colonne per il condono di grillo e NON SI PARLA DEL FOSFORO A FALLUJA

vergogna, ma soprattutto si vergognino coloro che stanno attaccando grillo ed in altri post hanno difeso gli americani...siete dei servi....... meritate solo disprezzo

arturo brambillaa 18.11.05 15:01| 
 |
Rispondi al commento

lorenzo pini

Non voglio riaprire una polemica su Fazio, a me non interessa proprio il signor governatore.

Ma come la mettiamo adesso che dopo aver fatto tutto sto casino le varie commissioni in Europa (nonchè la BCE) hanno dato ragione a Fazio?? Era una crociata contro un mulino a vento? O forse... visto che Grillo anche ha una società immobiliare (che paga ben 450.000 di condono... accipicchia) puo' esserci qualche interessamento? Visto che lo scandalo di è allargato al mondo immobiliare io un pensierino ce lo farei.

Insomma che ne sappiamo se Grillaccio è pulito? Ripeto: ha fatto la guerra contro uno che alla fine ha trovato l'appoggio dell'Europa e dai tribunali europei!

Maurizio Ferrante 18.11.05 14:57| 
 |
Rispondi al commento

angelo salvetti..scommetto che entro due legislature grillo si candiderà per il centrosinistra

IO NON SCOMMETTO MA SPERO CHE LO FACCIA NON ENTRO DUE, MA ADDIRITTURA SUBITO......................
NE ABBIAMO BISOGNO (non noi del centrosx, ma anche voi del centrodx. è l'italia ad aver bisogno di un poco di aria pulita)

arturo brambillaa 18.11.05 14:57| 
 |
Rispondi al commento

grillo ha fatto benissimo ed in ogni caso non ha fatto niente di illegale, se cercate la merda tornate nelle tane da cui uscite che ne sono piene

Postato da: arturo brambillaa il 18.11.05 14:43
-
-
-

CHI HA DETTO CHE E' ILLEGALE?
LA DOMANDA E' : "PERCHE' NE PARLA TANTO MALE ALLORA?"

E' CHIARO, PURA CAMPAGNA ANTIBERLUSCONIANA. COERENZA BUTTATA ALLE ORTICHE, LA CONVENIENZA FA L'UOMO LADRO
GRILLO SI FACCIA TUTTI I CONDONI CHE VUOLE, MA ALMENO TACCIA. SE UNO SI COMPORTA IN QUESTA MANIERA NON E' PIU' CREDIBILE.

EH EH EH UN'ALTRA CANTONATA PRESA DAL GRILLO, ORMAI NON SI CONTANO PIU'.

Valerio Simone 18.11.05 14:56| 
 |
Rispondi al commento

L'unico modo per risolvere i problemi in Italia è
fare a pezzi queste "finte aziende" e creare aziende serie con un provvedimento anti-monopolio-antitrust-di livello federale. Queste finte aziende nate dalla finta privatizzazione, hanno dipendenti statali o ex statali che sono stati promossi a manager ma ke di manager hanno bene poco, tutta gente che ha una doppia vita, tutti soggetti che hanno un livello di capacità imprenditoriale pari a zero, non saprebbero da soli prendere un solo cliente per spiegargli come funziona il loro "prodotto" pagato in modo esoso,da "finti clienti".Si perchè il vero cliente è uno che puo scegliere. Cmq le cose stanno cambiando.

Tutto sto marasma gestito da "finti" dirigenti (più ke dirigienti sono venditori di bibite gassate in spiaggia con baldakkino per la vendita di marmellata sarda), deve finire !
siamo stufi delle loro tariffe LADRE !
L'ITALIA è IL PAESE DELLA TARIFFA LADRA !

alberto rossi 18.11.05 14:55| 
 |
Rispondi al commento

Il fatto anomalo non è il condono - legale - ma il fatto che in piazza si CONDANNA ed in privato si LODA.
Ho scommesso che entro 2 legislature GIUSEPPE GRILLO sarà CANDIDATO DEL CENTROSINISTRA...

Alberto Salvetti 18.11.05 14:53| 
 |
Rispondi al commento

ma se sono 4 gatti ignoranti (barlafus) perchè ve la prendete tanto? dice la IORIO

cara IORIO (dal tuo cognome meridionalissimo non si capisce perchè tu sia tanto leghista-guarda che il tuo capopadrone, prima di prendere in moglie una meridionale diceva che i terroni erano....... e che i figli nati da una padano ed un meridionale erano dei ........) io me la prendo tanto perchè state intasando in malafede uno spazio che forse non vi appartiene. Lo spazio è di Grillo, se non si è d'accordo, basta lasciare il proprio intervento e poi ritornare sui siti che vi sono più vicini... siti sui quali io ho provato a lasciare un intervento.... mai pubblicato.. alla faccia della democrazia.... IVANA qui sei ospite di grillo, e visto che sei controcomunquesenzaseesenzama, dopo tre giorni puzzi ......

arturo brambillaa 18.11.05 14:53| 
 |
Rispondi al commento

L'unico modo per risolvere i problemi in Italia è
fare a pezzi queste "finte aziende" e creare aziende serie con un provvedimento anti-monopolio-antitrust-di livello federale. Queste finte aziende nate dalla finta privatizzazione, hanno dipendenti statali o ex statali che sono stati promossi a manager ma ke di manager hanno bene poco, tutta gente che ha una doppia vita, tutti soggetti che hanno un livello di capacità imprenditoriale pari a zero, non saprebbero da soli prendere un solo cliente per spiegargli come funziona il loro "prodotto" pagato in modo esoso,da "finti clienti".Si perchè il vero cliente è uno che puo scegliere. Cmq le cose stanno cambiando.

Tutto sto marasma gestito "finti" dirigenti che piu ke dirigienti sono "venditori di bibite gassate in spiaggia con baldakkino per la vendita di marmellata sarda", deve finire !
siamo stufi delle loro tariffe LADRE !
L'ITALIA è IL PAESE DELLA TARIFFA LADRA !


alberto rossi 18.11.05 14:53| 
 |
Rispondi al commento

e scusa, perchè non lo commenti?

Paolo Rossi 18.11.05 14:53| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: Ancora FrankSrosso. il 18.11.05 14:40


Vedi Franks , non te la devi prendere
Tu non hai le fondamenta
però potresti farcela , ti consiglio di andare in Perù tra i campesinos , fatti una vacanza li
è gente perbene ha dignità pur nella estrema povertà.

cimbro mancino 18.11.05 14:52| 
 |
Rispondi al commento

che bechis usi uno pseudonimo nulla di male in quanto lo sanno tutti chi è, non c'è nesssun mistero

più che altro l'inchiesta contro grillo con prima pagina e titolo a 9 colonne (quasi che avesse stuprato un'intera aula scolastica) ha una ragione nella posizione che il tempo e bechis hanno assunto a favore di fazio

dovete sapere che bechis ha scritto sotto il nome di fosca bincher diversi articoli che sembravano dettati (o ispirati) direttamente da via nazionale (in genere attacchi ad altri finanzieri che hanno scaricato fazio, come caltagirone)

il tempo è uno dei pochi media ad essersi schierati apertamente in difesa del governatore fazio quando tutta italia ne chiedeva le dimissioni
fazio se ne andrà a maggio, ma questo non conta
quello che conta è che fosca bincher ha scritto cose, che si potevanos apere solo dentro bankitalia, finalizzate alla vendetta del governatore contor chi l'aveva lasciato solo dopo essergli stato amico
insomma fosca bincher quasi certamente al servizio di fazio (o di qualcun altro vicino a fazio)

e a fazio (o a chi gli sta vicino) la paginata di beppe su repubblica gli ha bruciato e parecchio (la maggior parte dei giornali, pur invocandone le dimissioni, ci andava comunque cauta)
e quale miglior occasione per una vendetta che un titolone del genere e un articolacccio fatto da un giornalista che fino ad oggi si è firmato così (con quello pseudonimo) sorattutto per raccontare i fatti della banca d'italia dal punto di vista di fazio?

beppe, difenditi attaccando!
metti in evidenza il ruolo di bechis/bincher nella vicenda fazio/fiorani
la spiegazione al fatto che ti hanno attaccato va ricercata nella pagina che abbiamo fatto pubblicare su repubblica!

ciao beppe!

lorenzo pini 18.11.05 14:51| 
 |
Rispondi al commento

L'unico modo per risolvere i problemi in Italia è
fare a pezzi queste "finte aziende" e creare aziende serie con un provvedimento anti-monopolio-antitrust-di livello federale. Queste finte aziende nate dalla finta privatizzazione, hanno dipendenti statali o ex statali che sono stati promossi a manager ma ke di manager hanno bene poco, tutta gente che ha una doppia vita, tutti soggetti che hanno un livello di capacità imprenditoriale pari a zero, non saprebbero da soli prendere un solo cliente per spiegargli come funziona il loro "prodotto" pagato in modo esoso da finti dirigenti che piu ke dirigiendi sono "venditori di bibite gassate in spiaggia con baldakkino per la vendita di marmellata sarda".

alberto rossi 18.11.05 14:49| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi fa le leggi, Grillo ne usufruisce e poi tuona contro!

http://tinyurl.com/85euw

Ma a sto mondo proprio non ci si può fidare

Giorgio Frassoli 18.11.05 14:48| 
 |
Rispondi al commento

camillo benso

"devolution" è solo un termine inventato dai leghisti. Ma sulla riforma costituzionale hanno messo mano TUTTI, ovvero gli eletti dalla maggioranza (super-qualificata) degli Italiani. La "devoluzione" è lontana da quella secessione, è solo una riorganizzazione dei poteri Stato-Regioni. Le cose rimarranno UGUALI a prima. Sono solo gli amministratori a cambiare: oggi sono quelli piu' vicini al territorio.

Io non dico che la riforma sia un bene o un male. E' una riforma e basta. Sposta delle responsabilità da un soggetto politico ad un altro. Come puo' essere sbagliata una cosa del genere? E' solo uno spostamento!! Rimangono sempre dei politici a decidere per tutti.

Maurizio Ferrante 18.11.05 14:48| 
 |
Rispondi al commento

ISCRITTO?

caro troll ivano (o come ti chiami)
già ti eri smascherato con il saio, ora un altro errore...
ma perché ti fingi donna? perché le tue posizioni estremistiche di detsra siano più credibili?

ciao maschione
roaaar!!!
:-)))

Postato da: lorenzo pini il 18.11.05 14:38

.....siete talmente colti voi,,,che neanche ti sei reso conto che e' una lettere inviata al direttore di un giornale e non mia....l'ho postata solo per portare a conoscenza..

ivana iorio 18.11.05 14:47| 
 |
Rispondi al commento

Mettiamoci una pietra sopra, tombale


www.francesconardi.it

www.francesconardi.it 18.11.05 14:45| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe, solidarietà a te. anche se hia utilizzato il condono tombale.
non solo abbiamo berlusconi al governo e tutto quello che ne consegue, dobbiamo pure essere tanto masochisti da non utilizzare leggi che possano in QUALCHE OCCASIONE, aiutarci?

Continuiamo a soffrire ma almeno non facciamoci male da soli!

biagio semilia 18.11.05 14:44| 
 |
Rispondi al commento

con questi quattro Barlafus!

Postato da: camillo benso il 18.11.05 14:35


scusate ma se son 4 gatti ignoranti / rozzi / incolti perche' ve la prendete tanto...?

ivana iorio 18.11.05 14:43| 
 |
Rispondi al commento

IO CONDANNO IL CONDONO MA NE HO USUFRUITO !!!!

NE CONTINUERO' A PARLAR MALE MA NE USUFRUIRO'

PER IL SEMPLICE MOTIVO CHE VISTO CHE TUTTI NE USUFRUISCONO, POI L'INTENDENZA DI FINANZA DA CHI ANDREBBE A VERIFICARE... NATURALMENTE DA QUEI POCHI CHE NON NE HANNO USUFRUITO ED A QUEL PUNTO CHE TU SIA A POSTO O MENO MA SONO SEMPRE GATTE DA PELARE...

grillo ha fatto benissimo ed in ogni caso non ha fatto niente di illegale, se cercate la merda tornate nelle tane da cui uscite che ne sono piene

arturo brambillaa 18.11.05 14:43| 
 |
Rispondi al commento

P.S.: Io ci credo nel futuro.

Postato da: Mauro Beltrama il 18.11.05 14:27

Quoto.

E faccio del mio meglio per migliorarlo, anche se deve ancora manifestarsi(il futuro).

roberto casetta 18.11.05 14:42| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto l'articolo de IL TEMPO e penso che DOVRESTI DELLE SPIEGAZIONI.
SEmbri uguale a quelli a cui fai la crociata..

Alberto Salvetti 18.11.05 14:41| 
 |
Rispondi al commento

Gentile Mario Rossi,
ti ringrazio per il chiarimento.
Continuiamo ad apprezzare il signor Grillo per il servizio di contro informazione che svolge. Per il resto, se ha agito male se la vedrà con la sua coscenza.

Stefano Ceresa Commentatore in marcia al V2day 18.11.05 14:41| 
 |
Rispondi al commento

OT http://it.health.yahoo.net/c_news.asp?id=13377

marzio rossetti 18.11.05 14:39| 
 |
Rispondi al commento

L'AQUILA, 18 NOV - Condanna a 7 mesi per il giudice Luigi Tosti, protagonista di una battaglia contro il Crocifisso nelle aule giudiziarie. Tosti e' stato condannato, dal giudice dell'Aquila, anche ad un anno di interdizione dai pubblici uffici, con pena sospesa, non menzione e pagamento delle spese processuali. Il magistrato era accusato di omissione di atti d'ufficio per non avere tenuto udienze a causa della presenza del Crocifisso nelle aule giudiziarie. LEM (Riproduzione Riservata)
*************************************
mi sembra giusto...saraì meno contento adel smith
ma da dove viene sta gente ? non fare i processi perche' c'e il crocefisso..ma solo in italia puo' succedere....patria del diritto di fare quello che si vuole

ivana iorio 18.11.05 14:39| 
 |
Rispondi al commento

--Caro e prezioso amico, ieri è stata una giornata storica per l’Italia e per la Lega. Il Federalismo è divenuto reale. Io, sebbene non ISCRITTO al tuo Partito, ho il cuore gonfio di gioia.

Postato da: ivana iorio il 18.11.05 14:18
--

ISCRITTO?

caro troll ivano (o come ti chiami)
già ti eri smascherato con il saio, ora un altro errore...
ma perché ti fingi donna? perché le tue posizioni estremistiche di detsra siano più credibili?

ciao maschione
roaaar!!!
:-)))

lorenzo pini 18.11.05 14:38| 
 |
Rispondi al commento

Bravo a Mauro Beltrama!
Forza che non sei solo

Carlo Banino 18.11.05 14:37| 
 |
Rispondi al commento

Questo l'ha scritto qualche idiota con il mio nome !!!

Signor Mario Rossi (tipicamente italiano).
"Chi ha dato ha dato, chi ha avuto ha avuto.... scordiamoci il passato!" (anche questo concetto è tipicamente italiano, e in virtù di questa mentalità l'Italia è quel che è: un immondezzaio)

Luther

Postato da: lut blis il 18.11.05 14:32

Chi ha dato ha dato, chi ha avuto ha avuto.... scordiamoci il passato!

Postato da: mario rossi il 18.11.05 14:31


Io non avrei mai firmato con il minuscolo

Per evitare che qualcuno approfitti , SMETTO DI POSTARE

Mario Rossi 18.11.05 14:36| 
 |
Rispondi al commento

Scusate, l'argomento non è pertinente al post, ma è importante.
Date un'occhiata al sito www.aicu.it e spendiamolo 'sto euro!
Per Beppe (o per chi abbia la risposta): sapete dirmi perché a questa iniziativa non partecipa anche Vodafone?

Paolo Baiocco 18.11.05 14:36| 
 |
Rispondi al commento

>una classe politica, per la maggior parte
>(sia a destra che a sinistra) mediocre,
>non ci risolve da fin troppo tempo.

Io sono daccordo. Il problema sono le alternative, perchè di postare su un blog sono capaci in migliaia di impegnarsi meno.

E' sintomatico vedere che tutte le proposte e invettive si fermano sempre qui. Su questo blog.

A parte una pagina su un giornale, e forse una prossima, nulla di concreto è nato da mesi di scannamento mediatico.

Se guardiamo alle proposte concrete dei vari utenti del blog, raccolta firme, associazione www.internetcrazia.org, quante persone hanno coinvolto nel concreto?

Non abbastanza, quindi il problema rimane:
perchè oltre allo sfogo mediatico non sembra muoversi nulla?

Nelle stanze del potere bisogna entrare dalla porta principale (come commentava La Stampa parlando di internetcrazia), penso sia la chiave di volta.

Credo che ognuno debba trovare un interlocutore politico vero. Nuovo o vecchio che sia, se no rimangono parole al vento o al più sui giornali...

Max

Max Costi 18.11.05 14:36| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,

li seppelliremo, con un pernacchione. Maca poco a primavera e Ciampi non firmerá la legge elettorale, perché incostituzionale, non avranno il tempo di riemendarla.
Aprile é dietro l'angolo.
I monopoli? Solo in Italia ed io che vivo in Germania mi rendo conto di quanto c'é crisi e crisi, schifo e schifo, monopolio e monopolio.
Qua non é tutto rose e fiori, ma c'é ancora una dignitá, anche se si é assottigliata.
Il "dipendente" Schereder si é dimesso da cancelliere, lasciando l'incarico del nuovo governo alla CDU, ma si é anche ritirato a vita privata.
Aspetto che in Italia un D'Alema si ritiri, od un Fini, o meglio ancora un Tronchetti.
A volte rimpiango un Occhetto, povero, capiva le cose con due anni di ritardo, ma le capiva. Lui si ritiró dopo la sconfitta del 94.
Prodi? Siamo sempre lí come dici tu, a scegliere tra il meno peggio.
Mi dispiace che i giornali a sinistra specialmente non parlano piú di nulla, tranne che attaccarsi tra di loro su programmi e discorsi vecchi come il mondo e fuori luogo.
Dovrebbero parlare di monopoli, disinformazione, della riforma moratti ma non un giorno a settimana oppure ogni tanto, tutti i giorni, con lo stesso titolo cubitale
"Italia in pericolo" ed elencare il tutto.

Ciao Beppe...ce la faremo, un nuovo rinascimento é possibile.

luca coiro 18.11.05 14:36| 
 |
Rispondi al commento

Ma perchè è passata la devolution voluta da poche migliaia di bergamaschi brescani mantovani etc del nord x tutti gli italiani? sono minoranza di voti e contano per tutti? questa è democrazia? avete mai parlato con un leghista che si mette il fazzoletto verde? ma vi sieti resi conto della loro ingnoranza dominante? e noi dobbiamo subire i loro desideri?? diamogli il nord! gli acquistiamo una terra in siberia e si facciano i C Z I loro forever...
e io son milanese non meridionale per avercela con questi quattro Barlafus!

camillo benso 18.11.05 14:35| 
 |
Rispondi al commento

Gentili Stefano Ceresa e Claudio de Mauro,

il termine "eroe" che ho usato era solo per evidenziare una persona che in molti seguiamo e stimiamo.
I facili slogan di altri che mi hanno risposto "agire da soli senza aspettarsi nulla" mi fanno solo sorridere, se seguono questo blog è proprio perchè da soli non riescono ad informarsi sufficientemente ed hanno bisogno di Beppe.
E' evidente che non consideri l'ideatore di questo bel blog un modello di vita, ma se al di là delle idee che rappresenta non è una persona "corretta" al 100 % sinceramente ci rimango male.
Non ha violato leggi dello stato, ma a approfittato "a norma di legge (come suole dir lui)" di un escamotage per condonare eventuali illeciti.

Grazie

Mario

Mario Rossi 18.11.05 14:33| 
 |
Rispondi al commento

Chi ha dato ha dato, chi ha avuto ha avuto.... scordiamoci il passato!

mario rossi 18.11.05 14:31| 
 |
Rispondi al commento

@ Marco Fiammenghi e
Giacomo padrin

Sono contento di avere trovato qualcuno che la pensa come me. Non so dare una soluzione e forse l'unica cosa da fare è andare avanti noi ad informarci e cercare di capire come gira il mondo con tutti gli strumenti possibili compreso questo Blog che a dire il vero è stato l'input che mi ha spinto ad iniziare questo cammino di informazione e di interesse a cio che mi sta intorno.

Preciso che anche io lavoro 8 ore al giorno spesso anche 10, è bensi vero che lavorando in ufficio godo della possiblità di staccare 5 minuti e navigare in internet alla ricerca di notizie e quant'altro.Purtroppo mi metto anche nei panni di operai, manovali e tutti quei lavoratori che per fare quello che faccio dovrebbero arrivare a casa e mettersi a smanettare sul PC con il quale magari non hanno nemmeno molta praticità e capisco le loro difficoltà.


Anche se credo che la stragrande maggioranza di quelli che se ne fregano non sono solo quelli che purtroppo non hanno i mezzi per informarsi, ma sono quelli che stanno meglio che se ne fregano.

Io lavoro in un ufficio di 40 persone e tutti messi meglio di me a livello di quattrini, mezzi e tempo eppure siamo in 2/3 con la mentalità che ci accomuna.

Io cerco di spronare chi mi sta vicino fate così pure voi..

Un saluto..

P.S.: Io ci credo nel futuro.

Mauro Beltrama 18.11.05 14:27| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: luca di piazza il 18.11.05 14:07

sei già avanti ... ma ci metti della volontà

allora ti rispondo

Berlusconi .. E' il problema

tu ti senti rappresentato da lui ?

l'Italia lo merita ?

abbiamo civilizzato il mondo ed a rappresentarci nel 2000 c'è Berlusconi !!!!

non conosce la geografia
non conosce la storia
è colluso fino al collo con la mafia essendo egli stesso mafioso
Fini si gira dall'altra parte al discorso di insediamento al semestre europeo
Fa le corna in testa ad un capo di strato
Caccia MONTANELLI
CACCIA BIAGI
Manda i suoi camerati a bastonare il fondatore di un neonato movimento di contestazione contro di lui
Possiede decine di società con sede in paradisi fiscali
Appena insediato in una ITALIA disastrata dove già c'erano persone senza casa ma le elezioni erano lontane , tutto il suo impegno lo usa per
fare leggi a suo uso
I suoi avvocati sono a capo della commissione GIUSTIZIA (NON ESISTE AL MONDO)
è a capo della televisione italiana

Ce ne sono ancora ma mi fermo per ora qui

abbiamo un cancro che grande come una casa
e tu mi chiedi quale è il problema



cimbro mancino 18.11.05 14:26| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe Grillo penso tu debba una spiegazione a tutti noi. Sono andato sul sito del quotidiano Il Tempo ed ho letto l'articolo, in verità non ho capito una mazza. D'altronde chi non ha un piccolo scheletro nell'armadio?Prendi esempio da zio Silvio, lui l'armadio lo apre e ci trovi Dell'Utri, Previti, falso in bilancio, corruzione, decoder(che grande bufala)ecc....
Attenzione però non è come sembra, sono tutti comunisti bolscevichi travestiti.Forza Beppe, sai che una menzogna detta spudoratamente più volte dopo un pò diventa una grande verità? Dai difenditi.

Saluti

vincenzo cozzolino 18.11.05 14:26| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: ivana iorio il 18.11.05 14:18.

Si vedrà al referendum se è un cosa "per il popolo tutto", perchè a sentire le voci generali la maggioranza della gente sembra che non bramasse poi tanto questo evento.
Anzi sembra un contentino dato ad una piccola parte di persone per motivi meramente tattico/politici.
Se poi viene fuori che alla gente questa "devolution" non garba come la mettiamo?
ciao

MIRCO PISU 18.11.05 14:25| 
 |
Rispondi al commento

CARO SCIPIONE L'URUGUAJANO!! LE REGOLE VALGONO PER TUTTI !!!!!!
GRILLO HA FATTO DEI SODI E ANCHE MOLTI RACCONTANDO LE MALEFATTE DI ALTRI E DELLE SUE CHI NE PARLA? PERCHE' NEI SUOI SPETTACOLI NON DICE CHE ANCHE LUI HA USUFRUITO DI UN CONDONO CHE NELLO STESSO MOMENTO EGLI STESSO CONDANNA?????????????

luca mancari Commentatore in marcia al V2day 18.11.05 14:25| 
 |
Rispondi al commento

NESSUNO E' UN SANTO!! E NEMMENO TU CARO GRILLO!!!

luca mancari Commentatore in marcia al V2day 18.11.05 14:18| 
 |
Rispondi al commento

Caro e prezioso amico, ieri è stata una giornata storica per l’Italia e per la Lega. Il Federalismo è divenuto reale. Io, sebbene non iscritto al tuo Partito, ho il cuore gonfio di gioia. Di Gioia Italiana, Leghista, perché, per me, è un onore emozionarsi fino alle lacrime, al pensiero di vedere realizzato un sogno, da anni agognato, di un uomo che avrà pregi e difetti ma in una cosa eccelle. Il suo carisma, la sua volontà indomita, lo spirito combattivo per un’idea pensata e realizzata, per il bene del popolo tutto. Onore e gloria a Umberto Bossi. Due date rimarranno impresse nella nostra memoria: venerdì, 21 ottobre 2005, la Camera approva la Devoluzione; mercoledì, 16 novembre, approvato al Senato il Federalismo e la Riforma della Costituzione Italiana con la Cdl compatta. Questa è Storia, ragazzi. Tramandiamola ai posteri, come monito di democrazia e libertà.

ivana iorio 18.11.05 14:18| 
 |
Rispondi al commento

di FOSCA BINCHER SUL suo blog e qua e là in più di uno spettacolo girovagante per le piazze di Italia e perfino oltre confine, è stato un cavallo di battaglia. Che lo facessero società come la Parmalat sotto il profilo fiscale o altri sotto l’aspetto ambientale, per Beppe Grillo il condono è sempre stato un vero tabù. Per il Beppe Grillo comico e tribuno di piazza, naturalmente. Non per i Grillo imprenditore e immobiliarista. Perché in quel caso passava in secondo piano l’opinione dei suoi blogger o qualche testo di piazza pronunciato con parole troppo avventate. E Giuseppe Grillo detto Beppe insieme al fratello Andrea quel condono, anzi l’articolo 9 della legge sul condono fiscale di Silvio Berlusconi e Giulio Tremonti, proprio la norma sul condono tombale, l’hanno utilizzata con grande sapienza. Non una, ma due volte, perché mentre in parlamento impazzavano le polemiche sulla riapertura dei termini per prorogare a tutto il 2002 la grazia fiscale già concessa per il periodo 1997-2001, i Grillo risfruttavano la possibilità. Come? Nei bilanci 2002 e 2003 della propria immobiliare, la Gestimar srl con sede a Genova e casette in giro per l’Italia. Così scrive Andrea Grillo nel bilancio 2002, mettendo avanti le mani anche per conto del fratello Beppe (che ha il 99 per cento delle azioni): «In considerazione della possibilità concessa dalla legge finanziaria 2003 di definire la propria posizione fiscale con riferimento ai periodi di imposta dal 1997 al 2001, fermo restando il convincimento circa la correttezza e la liceità dell’operato sinora eseguito, si è rietnuto opportuno di avvalersi della fattispecie definitoria di cui all’articolo 9 della predetta legge (condono Tombale)». Piccola decisione un po’ nascosta in bilancio e fra mille scuse e inutili professioni di correttezza (applicare il vituperato condono fiscale berlusconiano non era infatti obbligatorio), di cui non si trova più traccia nel bilancio 2004 della Gestimar, che alla fine paga anche un sacco di tasse, più del 60 per cento sul piccolo utile realizzato. In questo caso ben diversamente dalle holding di Adriano Celentano e di Roberto Benigni, come raccontato in questi giorni da Il Tempo. Ma era stato proprio Beppe Grillo, non Celentano o Benigni a tuonare contro i condoni nel giugno 2004, in una vibrante lettera rivolta al direttore del quotidiano La Repubblica. Rivolto ai deputati della Casa delle Libertà, aveva sostenuto: «Mettiamo, per ipotesi, che costoro non abbiano mai rubato, evaso le tasse, corrotto un finanziere o un giudice, maneggiato fondi neri, società offshore, P2, tangenti e condoni...» . Già, i condoni come quello che il Grillo imprenditore aveva appena utilizzato... Per altro in buonissima compagnia. Perché altri indignati tuonanti come lui, dalla società editrice dell’Unità, al Caf del Lazio controllato dalla Cgil, fino a quasi tutte le società per azioni controllate dai democratici di sinistra, quel condono tombale l’avevano usato a man bassa e perfino per cifre ben più significative. Sarà piccolo, ma è il conflitto di interesse di tutti gli indignati speciali del centrosinistra italiano... La Gestimar dei fratelli Grillo è una società immobiliare con una decina di proprietà sparse fra Liguria e Sardegna. Il portafoglio al costo storico immobilizzato sfiora il milioncino di euro, ma il valore di mercato è probabilmente molto superiore. In bilancio figurano tre unità immobiliari a Marineledda, Golfo degli Aranci, e una casa a Porto Cervo. Due immobili commerciali ad uso ufficio sono controllati a Casella e a Genova Nervi, mentre altre proprietà ad uso civile e commerciale sono solo citate in un elenco indistinto. L’attività della società e i suoi stessi bilanci sono resi possibili da un finanziamento infruttifero da parte del socio Giuseppe Grillo, per un ammontare di 461 milioni di euro, riportato nello stato patrimoniale della società come debito.

luca mancari Commentatore in marcia al V2day 18.11.05 14:17| 
 |
Rispondi al commento

Leggendo la risposta dei consiglier ho notato che la maggioranza di essi e` docente univeristario. Ma co tutti sti impegni esterni, come fanno questi a fare i docenti universitari?
Mi ricorda di quando ero all'Universita` Federico II di Napoli, docenti assenti alle lezioni, quasi mai presenti duranti gli orari di ricevimento ed esami spostati anche senza preavviso.
Ho completato il mio corso di laurea in Inghilterra dove i professori fanno i professori e basta. Sono all'universita` dal Lunedi al Sabato, dalle 8 del mattino e svolgono anche manzioni di amministrazione dei propri corsi.

Fulvio Allegretti 18.11.05 14:12| 
 |
Rispondi al commento

Lo so che c'è tanto marcio anche nella Chiesa, ma so anche che non è tutta così! So bene che esiste il libero arbitrio al punto che posso anche uccidere ma è sempre giusto usare incondizionatamente tale libero arbitrio? Lo so che su tante cose si può e si deve ragionare, ma la Fede è qualcosa che va al di là della ragione, chi crede, crede e basta...

Sissi (MI)

Postato da: Alfonsina Massa il 18.11.05 12:48

Sacrosanta verità!!

Ma a chi non crede lo volete lasciar non credere E BASTA!!!

Danila polini 18.11.05 14:11| 
 |
Rispondi al commento

Il blog di luttazzi non va?

andrea bernardi 18.11.05 14:10| 
 |
Rispondi al commento

presa in rete

Grazie alla cocciutaggine di Bossi e al fattivo, incondizionato e leale sostegno dato da Berlusconi, alla geniale idea del Senatur di battersi senza cedimenti per la grande riforma federalista, che il nostro Paese attendeva da anni, la devolution è una realtà. Grazie Umberto e grazie Silvio, siete stati di parola! La sinistra ha subito una sconfitta mai prima subita, grazie anche alla tenuta della maggioranza, che Prodi e le altre cornacchie uliviste erano certi si sarebbe sgretolata. Gli italiani sapranno appoggiare il referendum confermativo, ultima spiaggia dei comunisti disperati.

ivana iorio 18.11.05 14:10| 
 |
Rispondi al commento

Loro consigliano ... ed IO PAGOOOOOOOOOOOOO

Bernardino Cardenas 18.11.05 14:10| 
 |
Rispondi al commento

A cimbro mancino,
non ho ben capito se il tuo post fosse diretto a me. Rispondimi a questo: perchè io dovrei fidarmi ciecamente di Grillo? Vorrei fidarmi, ma non si sa mai. Siccome tendo a stimarlo, gradirei una risposta.
Ps. Non ti preoccupare che quelli di destra non ci riescono ad "agganciare questo coglione". Poi basta con l'attacco mirato a Berlusconi. E' superato. Non hai capito che non è solo lui il male.Ma anche Prodi, Dalema, Fassino, Bertinotti...vuoi continuare tu la lista?

luca di piazza 18.11.05 14:07| 
 |
Rispondi al commento

presa in rete

Tromba d’aria a Roma? Sono arrivati Bossi, la Lega, noi tutti, con il vento del Nord! Avanti tutta Umberto. Mai mulà

ivana iorio 18.11.05 14:06| 
 |
Rispondi al commento

@ mario rossi
anche a me ha stupito vedere l'articolo del tempo, però vorrei ricordare a tutti che beppe non si è mai voluto comprtare da eroe o difensore della purezza: lui ha sempre detto di essere e VOLER RIMANERE quello che è sempre stato: UN COMICO!
siamo noi che lo abbiamo sempre più preso a modello...e comunque ancora non risulta che abbia violato nessuna legge dello stato italiano.

Claudio de Mauro 18.11.05 14:05| 
 |
Rispondi al commento

Gentile Mario Rossi,
capisco la tua amarezza ma non la condivido.
Il Risorgimento è finito, l'unità d'Italia è stata fatta e da qualche decennio siamo una democrazia, nata sulle ceneri di un paese distrutto, nel sangue di vincitori e vinti. Non abbiamo più bisogno di eroi, di vittime sacrificali, di martiri e di santi.
Ora abbiamo bisogno di sviluppare una nostra coscienza civica, che rispetti le leggi, che rispetti il prossimo, che rispetti lo Stato (che siamo noi). Siamo grandi per andare a cercare questo in un uomo, in un simbolo, in paladini dell'ovvio o di quello che tale dovrebbe essere. Il signor Grillo è una persona, che ha il grande merito di informarci. Non chiediamogli di essere perfetto. Pretendiamolo da noi stessi.

Stefano Ceresa Commentatore in marcia al V2day 18.11.05 14:05| 
 |
Rispondi al commento

presa in rete......verita..hi,hih,hi

La Lega è per tanti una cometa che passa, per noi è il lume che ci indica la strada giusta. Sta di fatto che ha lasciato il primo vero segno in un paese che ha voglia di crescere e di cambiare, lasciando alle spalle i capricci infantili di chi crede che tutto sia dovuto senza nulla dare. Grazie ai leghisti in prima fila e a quelli in trincea. Grazie Onorevole Bossi.

ivana iorio 18.11.05 14:04| 
 |
Rispondi al commento

L’arresto in Austria dello storico di estrema destra David Irving, noto per le sue tesi - del tutto infondate - in cui sostiene che Hitler non sapesse nulla dello sterminio degli ebrei, e in alcune conferenze negatore tenace del massacro di sei milioni di ebrei da parte del regime nazista, merita una riflessione sul rapporto che intercorre fra libertà di opinione e responsabilità penali.

Il carcere per Irving si spiega con il fatto che l'attuale legge austriaca contempla l'arresto per il reato di apologia di nazismo: e il giudice, dunque, non ha fatto che applicare la legge.
Ma ci sono due brevi considerazioni che si impongono in questo momento. La prima è che l'arresto non appare una misura che si attagli all'opinione o meglio all'interpretazione di uno storico: proprio coloro che si sentono profondamente estranei e assolutamente distanti dal metodo e dal contenuto dei libri di Irving - come chi scrive - possono sostenere, a viso aperto, una simile posizione.

Posso essere d'accordo con misure amministrative, multe e risarcimenti economici da parte di chi si sente offeso dai giudizi espressi dallo studioso. Ma non l'arresto e il carcere. Le idee si combattono, ma non si arrestano.
Secondo. Chi conosce la difficoltà che per troppi decenni ha caratterizzato la presa di coscienza da parte della Repubblica austriaca e del popol