Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Il curriculum vitae dei nostri dipendenti

veci_grillo26nov2.jpg
Vignetta di: Davide Zamberlan


I nostri dipendenti non sono stati del tutto d’accordo con la pagina Parlamento Pulito pubblicata sull’International Herald Tribune.

Alcuni hanno detto che non si fanno giudicare da un comico.
Alcuni hanno detto che rispondono solo ai loro elettori.
Alcuni hanno detto che questa è una gogna mediatica.
Alcuni hanno detto che in fondo il loro reato non è così grave.
Alcuni hanno detto che non bisogna confondere la politica con la giustizia.
Alcuni hanno detto che questo è un misto di moralismo e giustizialismo.
Alcuni si sono offesi, non si fa così!

Tutti i giornalisti hanno citato e intervistato solo i parlamentari con i reati più lievi, gli altri se li sono dimenticati!
E tutti i parlamentari si sono dimenticati di dire che l’iniziativa è venuta da voi e che i soldi li avete messi voi.
Ma voi chi siete, se non semplici cittadini?

Cittadini che per farsi assumere devono avere la fedina penale pulita e un curriculum vitae in cui si dimostra di avere le capacità per fare quel lavoro.

Nell’elenco dei 23 ci sono persone finite in galera, persone che sono state condannate per gravi reati, persone interdette fino al 2009 al voto, che lavoro avrebbero trovato con un curriculum vitae del genere se non quello del parlamentare?

La legge truffa elettorale (avete notato che nessuno ne parla più, né a destra, né a sinistra?) ci impedirà di scegliere il candidato. Il partito potrà mettere in lista chi vuole, pregiudicati, prescritti, indagati.
Questa legge truffa non deve passare.

Va invece proposta una nuova legge, che accanto al nome del candidato dipendente, aggiunga obbligatoriamente la sua fedina penale.
Il cittadino potrà scegliere il pregiudicato che preferisce.

26 Nov 2005, 18:27 | Scrivi | Commenti (1258) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa
Tags: parlamento-pulito

Commenti

 

La cosa strana che per chi nel passata ha compiuto reati pregiudicando la propria fedina penale non puo neanche se egli fosse stato riabilitato nel tempo non può partecipare attivatamente alla vita politica del suo paese non puo per esempio neanche se sono passati 10 , 20 , 30 e passa anni dal reato a diventare per esempio consigliere comunale o altra attività amministrativa del proprio comune , cosa invece inesistente invece per diventare parlamentare , in quel caso la fedina penale più e sporca più ti da diritto a far parte di una struttura come quella del parlamento , o a diventare senatore, ma che differenza c'è allora da chi in passato ha compiuto reati e ha fatto di tutto per essere riabilitato dalla società e chi invece del reato ne fa un CV da sbandierare a i quattro venti ,trovo giusto che chi in passato avendo compiuto reati non possa far parte di un esecutivo come il parlamento , ma nello stesso tempo lo trovo sbagliato non trovo giusto che se nel passato tu abbia fatto le tue stupidagini poi ne paghi per tutta la vita , si dovrebbe considerare reato e reato , certo reati di mafia reati reati verso le persone rapine etc escluderebbero di fatto la propria candidatura , ma i reati minori le bravate fatte da ragazzi etc , se la persona che le ha compiute ha dimostrato di essere cambiato nel tempo di essere cresciuto perché dovrebbero essere escluse???

Antonio Castellani 26.05.13 17:33| 
 |
Rispondi al commento

Credo che sia umano sbagliare una volta, solo i morti non lo fanno.
Il requisito di aver la fedina pulita non è garanzia di capacità.
Credo che produttività e trasparenza non siano due treni che corrino nelle stessa direzione.
Il pretendere che chi si canditi sia candido è paradossalmente Fascista...........................e quindi chi ci salverà?

La Bellezza ma questo lo diceva l'Idiota di Dostoevskij e lo penso pure io.
Un saluto a tutti
Andrea


Andrea Celenta 06.11.12 03:19| 
 |
Rispondi al commento

vorrei sapere dove trovare i dati che Beppe Grillo cita in un suo spettacolo, sulla vita media per professione sociale,esempio: dirigenti campano fino tot anni, operai specializzati fino tot anni, operai qualificati fino tot anni, ecc. grazie Giancarlo Pozzi

Pozzi Giancarlo 18.11.06 16:34| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, sono con te e cercherò di battermi anch'io per i nostri diritti!!! Spero solo che anche gli altri miei coetani si sveglino: purtroppo sono accecati dalle fasulle priorità che propongono i media... Come convincerli a spegnere la TV o almeno a filtrare quanto viene detto?

Ambra
http://louloueye.wordpress.com/

Ambra Pelliccia 31.10.06 18:53| 
 |
Rispondi al commento

Ma te le sei guardate le tabelle dei costi di skype se cè una direttrice nella quale skype non conviene è proprio quella verso l'Italia!

Manu Loa 14.02.06 02:30| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe sono un tuo GRANDE ammiratore.HO recentemente assistito ad un tuo spettacolo a Udine,e devo dire che dentro di me provo tanta rabbia per quello che succede intorno a noi quotidianamente e se mi è permesso,la stessa che tu esprimi quando ce ne metti al corrente.Che dobbiamo fare?! Come possiamo cambiare realmente le cose? Anche se ci incazziamo comunque siamo delle singole persone che si incazzano e basta. Vedi i politici. Tu ci hai messo al corrente delle 23 persone che stanno al governo e che sono state indagate per reati. Secondo me quelle persone continueranno a tenere il loro posto indisturbate, malgrado si continui a dire peste e corna di loro. Il problema e che noi popolo, non abbiamo POTERE. Non abbiamo la facolta di Dire a quelle persone "Stronzo hai sbagliato e quindi FUORI DAI C....." IN POCHE PAROLE CI MANCANO DELLE PERSONE CHE CI RAPPRESENTINO VERAMENTE E CHE ABBIANO IL CORAGGIO DI FARE QUESTO SENZA FARSI TIRAR DENTRO DAL GIRO. Ci sarebbero tante cose da dire ma ci vorrebbero pagine e ore per esprimerle, ma più che esprimerle sarebbero da metterle in pratica. Con questo ti saluto e colgo l'occasione per farti i complimenti per TUTTO quello che sei riuscito a creare, sei UNICO!

Diego Zuccolo 04.02.06 23:06| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di nuova legge elettorale... (tralasciando l'oscena impossibilita' di non poter esprimere preferenze)
lo sai che..
- che sulla scheda verra' indicato il "Capo della Coalizione"?
- che, secondo la nostra Costituzione (fortunatamente ancora in vigore), questo non vuole affatto dire che il prossimo Presidente del Consiglio coincida con il "capo della coalizione"?
- che sempre secondo la nostra Costituzione (almeno finche' non verra' cambiata), e' il Presidente della Repubblica che da l'incarico al Presidente del Consiglio e, infine, questi deve ricevere la fiducia del Parlamento?
- che con la Proporzionale avremo un Parlamento dove i singoli partiti porteranno avanti i singoli programmi (in rispetto di noi elettori!!)?
- che, perfettamente in linea con la Costituzione, a maggio 2006 potremmo ritrovarci con un governo modello "Pentapartito" (il famoso "Centro" di Mastella, Casini, Rutelli, DC, Berlusconi) con buona pace della Casa delle Liberta' e dell'Unione? (Vedi Germania 2005!)
- che, a seguito di cio' Berlusconi, come "ristoro" delle ambizioni perdute potrebbe essere il nostro prossimo Presidente della Repubblica? ...Rappresentante dell'Unita' Nazionale??? ...e, dopo di che, per sempre immune dalla magistratura (senatore a Vita)!!!

...non sta a me dire che tutto questo sia sbagliato... ma perche' la TV e i giornali non lo dicono???? ...perche' continuano a prenderci in giro?

...perche' ci hanno detto che eravamo nella seconda repubblica solo perche' c'era una legge elettorale nuova (maggioritario)? quando invece secondo la LEGGE di Repubblica ce ne e' sempre stata una sola, (la Prima) con una unica Costituzione in vigore (mai sostanzialmente cambiata)?

...e adesso ci diranno che stiamo entrando nella terza? ...stiamo tornando nella prima? o siamo nella Repubblica 1,5?

Un saluto a Beppe Grillo... sai quante cose ci sarebbero da dire? ebbene oggi ho cominciato grazie a te.

Massimo Di Lauro

Massimo Di Lauro 31.12.05 13:52| 
 |
Rispondi al commento

====================================================================================================


Il Patto dello Sciacchetrà

Le ultime dichiarazioni di Fiorani stanno facendo emergere la verità sull’incontro che ha visto il SENATORE LUIGI GRILLO, Gran Maestro dell’operazione di corruzione e appropriazione indebita più sporca dalla fine di Tangentopoli.

L’incontro ha visto la partecipazione di: Fazio, Fiorani, Berlusconi e Grillo. Le dichiarazioni ufficiali vollero far passare l’idea di una difesa delle banche italiane contro l’assalto dei Barbari europei.

In realtà, il Senatore Luigi Grillo, eletto in Liguria nelle fila di Forza Italia, aveva bisogno di tanti soldini per costruirsi la VILLA nella Riviera Ligure (costruita abusivamente nel Parco Naturale delle Cinque Terre e poi condonata); quale sistema migliore per fare ciò se non fregare un po’ di soldi ai correntisti della Banca Popolare di Lodi.

Il sistema a quanto sta dicendo Fiorani era semplice: bastava aprire un conto nella sua Banca, dare l’appoggio politico all’operazione bancaria più sporca della Seconda Repubblica e in cambio ci si ritrovava un bel gruzzoletto sul proprio conto corrente.

Il Senatore Grillo, una delle figure più losche della Politica italiana, ha fiutato subito l’affare e si è lanciato nella strenua difesa della scalata di Fiorani, ovviamente le sue dichiarazioni pubbliche sono state ripagate a suon di MILIONI di euro.

Il problema è che i soldi affluiti nelle tasche di LUIGI GRILLO erano dei correntisti della Banca Popolare di Lodi che sono stati truffati, rapinati e beffati; una persona che ha rubato dei soldi agli italiani dovrebbe stare in GALERA e non in Parlamento in una posizione chiave (Presidente della Commissione Trasporti del Senato).


IL SENATORE LUIGI GRILLO DEVE STARE IN GALERA E NON IN PARLAMENTO !!!!


===================================================================================================

Marco Gilles 21.12.05 14:06| 
 |
Rispondi al commento

E Berlusclown?? Ci siamo dimenticati di lui? D'accordo x il Parlamento, ma forse che un criminale può stare al Governo?
Bisogna assolutamente informare i cittadini italiani di TUTTI i processi ai prossimi candidati e della loro conclusione, spiegando bene che "Prescrizione" non significa "assoluzione", e che il Pres del Consiglio è stato CONDANNATO IN VIA DEFINITIVA per aver GIURATO IL FALSO, cioè di non appartenere alla P2, loggia segreta che fino ai primi anni ottanta ha oraganizzato tentativi di COLPO DI STATO in Italia, aveva connivenze con i dittatori di sudamericani, gestiva i SERVIZI SEGRETI DEVIATI attraverso una rete di RICATTI e tante altre simpatiche cose di questo tipo.

Michele Portioli 20.12.05 12:59| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto la lista dei 23. Posto che i politici sono fatti della stessa risma, a destra come a sinistra, ho notato un "certo spostamento" verso Forza Italia. E allora mi sporge una domanda, credo lecita: ma Forza Italia è un partito politico o un'associazione per delinquere? Meditate gente, meditate...

Marco Fiorentini 09.12.05 10:08| 
 |
Rispondi al commento

x Concittadino Franco Vio
(risposta a Suo 4/12/05)

Quali sono le continue "invasioni di campo" delle Autorità ecclesiastiche?
E chi sono le "autorità ecclesiastiche" della Chiesa italiana?
Forse sono la Conferenza Episcopale Italiana, la Presidenza italiana della CEI, il Vicario di Roma (sede: Laterano), i Vescovi delle altre città italiane, ecc. ecc...
Cosa impedisce a qualsiasi associazione italiana e qualsiasi presidente di associazione italiana di potersi esprimere su qualsiasi questione?
E perchè la Chiesa nò?
Specie su questioni di competenza...
E le questioni etico-morali non sono, per caso, di competenza della Chiesa italiana?
Lo sono anche dello Stato?
Allora lo saranno di tutti e due, in maniera "indipendente e sovrana".
Ciascuno nel proprio ordine: ma nel rispetto reciproco. Laicamente e democraticamente.

Mario Alessandro 09.12.05 03:32| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, complimenti come sempre per il semplice motivo di esistere...
Provo con te, forse e' l'ultimo disperato tentativo che mi resta, dopo aver provato per mesi e mesi a contattare giornalisti, giornali, canali televisivi e dopo aver addirittura scritto alla Presidenza della Repubblica Italiana. Verso la fine di Febbraio 2004 sono stato letteralmente buttato fuori di casa mia ( dopo averci passato sette anni della mia vita ed in possesso di regolare contratto) da parte di dieci delinquenti armati di mazze e di bastoni e con l'aiuto della Polizia di Stato Italiana di stanza a Secondigliano. Ho scritto tutto in un mio blog personale diviso in tre sezioni e spero al piu' presto in una quarta: www.diecidita.blogs.it www.altredieci.blogs.it e www.trentatre.blogs.it Invito tutti a leggere e a farsi una certa idea su cio' che accade in Italia. Poi nessuno si lamenti se i giovani, nello schifo piu' totale, si levano dalle palle e vanno a cercare fortuna altrove. C'e' ancora chi si meraviglia?!? Ma va la!!! Comunque vi prego di cuore di leggere e di riflettere, non c'e' odio ne disprezzo, e' soltanto lo schifo piu' totale. Nient'altro. C. J. G. Londra Uk Giovedi 8 icembre 2005 h 14:40

clinton jason giannolo 08.12.05 15:36| 
 |
Rispondi al commento

cari depressi e mortificati dal ns paese
la sicilia ha delle speranze ? nessuna finchè l'ignoranza dominerà e chi ci governa farà di tutto affinchè questa ignoranza non venga mai "abbattuta". La sensibilizzazione e il far prendere coscienza che l'onestà gioverebbe alla ns magnifica terra; questo dovrebbero fare (fra le altre innumerevoli cose) i ns cari politici. Ma a loro volta i politici sono degli ignorantoni, delle bestie che pensano solo ai loro interessi e a quelli di chi gli sta attorno. Gli animali hanno più dignità di queste persone sulle cui teste pende la responsabilità dell'inaridamento delle anime di cittadini che non credono più in nulla se non al fatto di arrivare alla fine della loro vita indenni dalle trappole della società d'oggi.
E'un mondo piena di decadenza e la condizione umana è arrviata a livelli infimi: i politici, ed in particolare quelli della ns amata terra, sono fra i massimi rappresentanti. La cosa più triste è che tantissimi ragazzi meritevoli e con un'intelligenza superiore, che potrebbero mettere a disposizione della sicilia la loro sensibiltà, la loro cratività, la cultura, la preparazione, la passione e quant'altro potesse far crescere la regione, ebbene questi sono costretti ad andare via per lavorare!!! Fra le colpe di cui si macchiano i ns politici c'è anche questo e cioè che a loro non serve gente intelligente perchè per loro sono solo un pericolo. Loro hanno bisogno di gente che non impari mai niente per poterli abbindolare meglio. Hanno bisogno dell'analfabetismo e meglio per loro se i siciliani restano arretrati intellettualmente.
povera sicilia nostra amata e dilaniata.
Enrico Fazio

causo netto 08.12.05 14:58| 
 |
Rispondi al commento

Tra i tanti detti napoletani frutto della saggezza popolare voglio ricordare il seguente (opportunamente tradotto in italiano anche perchè in napoletano correrei il rischio di incorrere in qualche errore grammaticale anche io che sono napoletano da molte generazioni):
"Chi si lamenta, dolore sente".
Tutte le battaglie sociali presentate sul Blog mi trovano daccordo ma non condivido la strategia che ci fa sentire estranei da responsabilità oggettive e personali sulle cause di tante storture e prevaricazioni sul bene comune.
La storia ci ha dato tanti esempi di rivoluzionari che hanno cambiato (o cercato di cambiare ...) il mondo corrotto che pensava agli interessi di pochi a danno di quello di molti.
In ogni caso riforme e controriforme si sono succedute ed ogni volta si è fatto un passo avanti nella maggiore partecipazione e conoscenza ma sempre, come l'araba fenice, l'egoismo umano è riuscito riproporre il proprio potere metabolizzando le coscienze più critiche "aggiungendo un posto al tavolo della spartizione del potere".
I rivoluzionari veri diventano eroi solo da morti ed il potere riesce a sfruttarne il ricordo anche a proprio vantaggio (che ci facevano BUSH e tutti gli altri signori della guerra al funerale di GIOVANNI PAOLO II).
Personalmente amo tutti i rivoluzionari veri che hanno pagato con la vita il loro amore per la verità (che è sempre rivoluzionaria e che perciò ci rende liberi). I nomi di questi santi ed eroi sono già stati citati nel BLOG ma vorrei aggiungervi quelli di persone viventi che combattono solitari ogni giorno pagando personalmente anche la diffidenza reciproca che impedisce loro di capire che se solo si incontrassero almeno una volta il loro potere non sarebbe una semplice sommatoria ma una elevazione a potenza delle singole forze.
Papa Giovanni Paolo II con gli incontri interreligiosi di ASSISI ha riunito "tutti gli uomini di buona volontà" ma anche nella stessa Chiesa Cattolica ci sono quelli che non l'hanno ancora compreso.

Aldo Ferruzzi 08.12.05 12:26| 
 |
Rispondi al commento

Basta con questa sceneggiata, è vergognoso che i giornali esteri parlino di ciò che succede in Italia e quelli italiani continuano a stare zitti. Per non parlare della nostra televisione-pattumeria che tutto sommato "facciamo" noi che la guardiamo. Vi propongo una cosa: scegliamo un programma che a nostro giudizio non sia immondizia, e quando va in onda sintonizziamoci su di esso, facciamolo tutti, fate un passa parola, tutti sintonizzati su di esso in modo che abbia un ascolto e uno share altissimo, facciamolo per settimane e mesi, vediamo che succede, magari un leggero cambio di rotta ... pensateci!

emanuele galoni 07.12.05 16:57| 
 |
Rispondi al commento

NOSTRI DIPENDENTI O DIPENDENTI DEL VATICANO?
Come è noto l'articolo 3 della Costituzione Italiana stabilisce che tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali. e l'articolo 7 dice che lo Stato e la Chiesa cattolica sono, ciascuno nel proprio ordine, indipendenti e sovrani. I loro rapporti sono regolati dai Patti Lateranensi. L'articolo 8 sancisce che tutte le confessioni religiose sono egualmente libere davanti alla legge. Infine, l'articolo 19 dice che tutti hanno diritto di professare liberamente la propria fede religiosa in qualsiasi forma, individuale o associata, di farne propaganda e di esercitarne in privato o in pubblico il culto, purchè non si tratti di riti contrari al buon costume.
Inoltre il preambolo del nuovo Concordato del 1984 ricorda di ..."aver presenti i principi costituzionali dello Stato italiano" ... come anche contenuto nella "Gaudium et Spes" stilata dal Concilio Vaticano II.
Cosa ne diranno i "nostri dipendenti" che siedono in Parlamento di fronte alle continue "invasioni di campo" delle autorità ecclesiastiche?

Franco Vio 04.12.05 16:56| 
 |
Rispondi al commento

volevo far notare una cosa strana ke nn ho ben capito quindi spero ke qualkuno + esperto di me mi possa dare delle spiegazioni. SE ANDATE A QUESTA PAGINA KE QUI VI RIPORTO: http://www.avvelenata.it/stragi/
noterete ke sotto a tutto ci stanno dei link ke cliccandogli sopra vi porta alla rispettiva pagina web parlo x i link ke si riferisco alla strage di falcone e borsellino ma qui succede la cosa strana di cui vi parlavo sopra e cioè ke i link risultano tutti in attivi o ci si vieni rindrizzati ad altre pagine web ke nn c entrano nulla cn le stragi (CONTROINFORMAZIONE) NN SI è LIBERI NEMMENO SU INTERNET

francesco pizzulli 04.12.05 16:45| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe volevo chiederti se fai ancora in tempo ad iscriverti come presidente RISPONDIMI::::::::::

fabio la torre 04.12.05 15:43| 
 |
Rispondi al commento

beppe so che leggerai
e per questo ti dico

le tue sono solo chiacchiere.
in caso di una tua candidatura avresti
responsi sicuri.
in caso di un tuo governo?
che fine faremmo noi italiani se tu fossi il nostro presidente del consiglio?
da come parli ispiri fiducia.
perchè non ci rappresenti
perchè non passi ai fatti
e apri un nuovo capitolo della storia
perchè se tu sei quello che dici
cambieresti la storia

vincent ruocco 04.12.05 05:30| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti,cerchiamo di liberarci di tutti questi monoliti che infestano i tetti delle nostre case solo per farci sentire meglio i nostri telefonini?Una nuova normativa parlamentare vieta nei nuovi edifici l'uso indiscriminato di antenne paraboliche e non...e i ripetitori'camminate alzando gli occhi al cielo,non non c'e' ne stiamo rendendo conto ma ci stanno circondando.io abito a milano e a 150 metri da casa mia ne hanno appena installato uno enorme di vodafone a 50 metri da un asilo e a 100 metri dalla Clinica Santa Rita.Che dire....

marco cremascoli 04.12.05 01:29| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe Grillo,

sono un assiduo lettore del tuo blog e ho seguito con molto interesse l'iniziativa da te promossa "Parlamento Pulito", che ha coinvolto moltissimi utenti/cittadini.

Ti ringrazio per il valore civile che questa iniziativa - secondo me - ha dimostrato. Ti confesso però la mia profonda delusione nel constatare che nessuna testata italiana ha acconsentito (peraltro dietro pagamento) a pubblicare la lista nera, rendendosi così complice di uno spirito omertoso, inaccetabile per un mezzo di comunicazione.

Grazie ancora!

Karim

Karim Ben Hamida 03.12.05 22:44| 
 |
Rispondi al commento

Innanzitutto, ciao a tutti!
Frequento l'ultimo anno al liceo classico "cornelio tacito" di Roma e volevo scrivere un mio commento sugli adolescenti di oggi partendo da una mia personale esperienza. Pochi giorni fa, durante l'interrogazione di storia la professoressa ha domandato alla ragazza interrogata: "sai dirmi che cosa è l'apartheid?" (per onestà devo sottolineare che ancora non l'abbiamo studiato, la professoressa lo ha chiesto semplicemente perchè è strettamente collegato alle vicende dell'imperialismo inglese, programma di questo periodo). La risposta dell'interrogata è stata: "..l'ho sentito..". Il voto di questa ragazza è stato un 8, giustificato dalla professoressa per la sua precisa conoscenza del programma studiato e per il suo studio sempre costante e regolare. Quest'esperienza mi ha lasciato a dir poco sconvolta e non riesco a smettere di chiedermi: "come è possibile che una ragazza di 17 anni, che frequenta il 3° anno di un liceo classico, non sappia cosa sia l'Apartheid e la professoressa lo ritenga talmente "superfluo" da mettergli un 8?" E' a dir poco inaccettabile che a questo punto di un corso di studi un/a ragazza/o ignori completamente o quasi fenomeni della grandezza dell'Apartheid e debba aspettare di studiarlo a scuola per scoprire casa sia. Mi sembra una gravissima mancanza di rispetto nei confronti di tutti coloro che questa esperienza l'hanno vissuta e hanno lottato durante tutta la vita per cambiare le cose...ma forse se si nominasse Nelson Mandela non l'avrebbe nemmeno mai "sentito".
Grazie per lo spazio datomi per dare voce alla mia rabbia e delusione e a presto!

Marta Vertechi 03.12.05 22:40| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe Grillo,

sono un assiduo lettore del tuo blog e ho seguito con molto interesse l'iniziativa da te promossa "Parlamento Pulito", che ha coinvolto moltissimi utenti/cittadini.

Ti ringrazio per il valore civile che questa iniziativa - secondo me - ha dimostrato. Ti confesso però la mia profonda delusione nel constatare che nessuna testata italiana ha acconsentito (peraltro dietro pagamento) a pubblicare la lista nera, rendendosi così complice di uno spirito omertoso, inaccetabile per un mezzo di comunicazione.

Grazie ancora!

Karim

Karim Ben hamida 03.12.05 22:40| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,alcuni gg fa rientrando da MI per Diano Marina ho preso assieme a mio figlio il treno diretto per Ventimiglia.Siamo saliti su di una carrozza con su scritto "1"con pennarello( o gesso..) bianco.Ci siamo seduti nonostante la sporcizia che cera in quel posto( eravamo un pò stanchi..) dopo un òp è passato un controllore che mi ha fatto notare che ero in prima classe e che quindi ,o pagavo il supplemento o ,mi spostavo.Naturalmente potevo fare ambedue le cose,ma ho rifiutato di farle per protesta contro il degrado delle carrozza...anzi ho detto che avrei voluto indietro i soldi ..altro che supplemento!! on ha voluto sentire ragione ,ha voluto i documenti e ha detto che mi arriverà la multa a casa,dicendo che se il treno era in quello stato ( non parliamo di come erano i bagni!!!)la colpa non era certamente delle FS ma di chi viaggia in treno!!!! Avevo con me la macchina fotografica e ho fatto un pò di foto.
Adesso ,aspetto che si facciano vivi e poi vediamo come andrà a finire!!!!.
Per finire , quando ho fatto notare che avevamo almeno mezz'ora di ritardo sull'orario mi ha risposto..: ma lei le cerca proprio tutte..!!!
Beh ,che dire ... a Voi le conclusioni!!! saluti a tutti ..e forza Beppe...

Francesco Guardone 03.12.05 19:57| 
 |
Rispondi al commento

IL TEMPO STRINGE E LA TRUFFA SI AVVICINA!
sE PASSA LA LEGGE ELETTORALE DI BERLUSKA LI AVREMO ANCORA AL GOVERNO E VIVREMO IL SECONDO VENTENNIO NERO.
SCRIVIAMO TUTTI UM MAIL O UN FAX AL PRESIDENTE CIAMPI AFFINCHE' NON FIRMI LA NUOVA LEGGE TRUFFA COSÌ CHE I TERMINI SALTERANNO E L'ELEZIONI 2006 SARANNO FATTE SOTTO LA VECCHIA LEGGE CHE SE PUR SGANGHERATA PERMETTERA' LA VITTORIA A CHI HA PIÙ VOTI, SENZA TRUCCHI NE' INGANNI ALLA BERLUSKONI.

TUTTE LE VOSTRE LITI QUI DI SOTTO MI FANNO CA.....RE, PERCHE' MOLTI DI VOI NON SANNO NEMMENO DI COSA PARLANO E QUANDO CI SI RIFERISCE ALLA SINISTRA POSSIAMO ANCHE ACCETTARE CHE CI SIANO DEGLI ERRORI DA RICONOSCERE(CHI NON SBAGLIA MAI?) MA LA DESTRA E BERLUSKA IN TESTA HANNO FATTO IL PATTO CON LA MAFIA E QUESTO, SIGNORI, NO, NON SI PUÒ ACCETTARE.

SCRIVIAMO TUTTI A CIAMPI: PRESIDENTE NON FIRMARE PER L'AMOR DELL'ITALIA PULTITA.

Giuseppe Mazzei Avvocato 03.12.05 15:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Visto che la carta stampata e la TV non pubblicherà mai niente che possa coinvolegere i nostri amati politici, non credete si possa realizzare un bel sito web con tutti i politici... la loro fedina penale... quello che posseggono... gli affari e i soldi che ruotano attorno a loro???
Un bel progetto aperto... dove ciascuno potrebbe dare il suo contributo. Una cosa l'ho sentita io... un altra l'ha sentita tizio... e questo sito web inizierebbe a crescere col nostro contributo. Una specie di wikipedia dedicato alla nostra politica...

Gianni Parmi 03.12.05 11:07| 
 |
Rispondi al commento

Cari amici lettori io suggerirei di autotassarci tutti gli iscritti di beppe e fare stampare migliai di manifesti con i nominativi dei condannati ed affiggerli vicini ai loro manifesti, con quelle meravigliose facce pittate e truccate da finti onesti.
Cioè combatterli sul loro terreno preferito solo c'è un problema vicino a quello del berlusconi dovremmo fare un 6x3 per citare tutte le leggi ad-personam per lui e i suoi amici, dei conflitti di interessi grandi quanto un grattacielo in quanto oggi qualsiasi cosa fai ho comperi ci sono qualcune delle sue società. In quando a rete 4 lasciatelo stare quel povero cagnolino di fede perchè io credo che quello gli fà perdere solo voti, ormai la gente gira a rete 4 solo quando e triste per potersi fare quattro risate a vedere come un uomo? si possa ridurre a fare la macchietta giornaliera, alla faccia dei comici di professione.
che ne dite?

domenico ferraro 03.12.05 02:51| 
 |
Rispondi al commento

Ho visto i cartelloni pubblicitari di Berlusconi con scritto STIAMO MANTENENDO LE PROMESSE...inizialmente mi sono incavolato, ma poi ho guardato bene il manifesto e ho fatto caso che nella foto, Berlusconi stesso se la ride come un pazzo per la cazzata scritta a fianco alla sua faccia.

Manuel Michienzi 02.12.05 22:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io non penso di essere completamente ignorante, ma non capisco una cosa, perche' in Italia chi e' condannato (in via definitiva) non va in galera?
Quale e' il meccanismo perverso che fa sì che siano sempre liberi?
Per esempio Previti...ci vuole il giudizio di DIO? Per farlo andare in galera?
La Franzoni, non voglio dire che sia o no colpevole, ma se il primo processo ha emesso un verdetto che sia rispettato, no che siccome qualcuno ha detto che non vi e' pericolo di reiterazione del reato puo' restare libera!
Stiamo parlando di omicidio, anche io se uccido mia moglie non posso reiterare il reato (non ho piu' mogli!)!
Sono disgustato, che giustizia e'?

Mauro Bonforti 02.12.05 20:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Postato da: FULVIO AMADORI il 02.12.05 10:25


ti sei fatto un dio a tua immagine e somiglianza? il famoso "fai da te"! dio o c'è, e quindi essendo dio nessuno ha la più pallida idea di come è, oppure non c'è. la dimostrazione che non può esistere un dio è proprio l'uomo!

giacomo zanitti 02.12.05 14:32| 
 |
Rispondi al commento

Mi piace molto l'idea di raccogliere firme in tutte le piazze italiane per portare a conoscenza milioni di italiani che per fare il politico ossia amministare una NAZIONE non bisogna avere PENDENZE PENALI.
Occorre in ogni piazza raccogliere firme e pubblicare questi elenchi di personaggi politici con i loro reati,e con un milione di firme portarle da Ciampi o fare un referendum per inserire nella Costituzione questa piccola clausola che attualmente vale solo per i comuni cittadini che con una fedina penale sporca
non possono accedere a nessun tipo di impiego pubblico e non.
Ma nessun partito accettera' mai di esporsi su un quesito talmente impopolare, quindi, occorre creare un partito nuovo.
Vai Grillo, vinceresti le elezioni.

STEFANO ROMERIO 02.12.05 13:48| 
 |
Rispondi al commento

Test:
Quante possibilita`date di non rivedere la simpatica faccia di Previti tra gli scranni del parlamento nella prossima legislatura?
a) meno del 99%
b) piu`dello 01 %
c) piu`del 99%
d) meno dello 01 %

paolo moretti 02.12.05 11:56| 
 |
Rispondi al commento

In Europa i cosiddetti paesi industrializzati si attrezzano per far fronte alla concorrenza cinese con le produzioni di qualità. La Germania è il primo esportatore del mondo e la Cina gli fa un baffo. L'Italia con produzioni a scarso valore aggiunto da rendere appetibili con le svalutazioni è fuori mercato. Servono la riconversione verso produzioni di qualità tedesca e quindi innovazione e brevetti, ma come si può fare con questa università?
1)In USA le università assumono ricercatori ben pagati che grazie ai risultati ed alla qualità delle pubblicazioni diventano in 5 anni professori.
Da noi si mandano all'estero i migliori ricercatori e si assumono come professori i parenti di quelli in carica.
2)In USA c'è un sistema nazionale di valutazione delle università, cosicchè la laurea di Harvard vale di più di quella di Urbana-Champaign.
Da noi il valore legale di ogni titolo di studio è uguale, cosicchè le lauree vendute dal CEPU valgono per i concorsi (ad italica raccomandazione) quanto quelle della Bocconi.
3)In USA un professore universitario, per una paga assolutamente comparabile a quella italiana, quanto a potere di acquisto, deve:
-tenere tutte le ore di lezione;
-presenziare a tutti i suoi esami;
-svolgere tutoraggio per i suoi studenti;
-fare lezioni extraorario per gli studenti zoppicanti, verificati durante le lezioni, in cui normalmente si fanno test, verifiche e compiti a casa;
-svolgere tutoraggio per studenti di altri corsi;
-produrre pubblicazioni e ricerche all'altezza del livello di prestigio e graduatoria nazionale dell'università.
In Italia il professore, se vuole, può:
-non far lezione;
-non presenziare gli esami;
-scrivere pubblicazioni che si potrebbero tradurre solo nel dialetto del bar sport;
-copiare da internet le cosiddette ricerche;
-non si sognerebbe mai di far lui personalmente attività di tutoraggio.
Chi potrebbe allora meravigliarsi del fatto che tanti anziani professori italiani della università USA siano disponibili a tornare in Italia? Chi rifiuterebbe una lautissima pensione senza corrispettivo lavorativo e prima del tempo? Inoltre abituati a lavorare con ben altri ritmi fanno pure bella figura confrontati ai colleghi rimasti in Italia. Privatizziamo?
Aboliamo il valore legale del titolo di studio? Riformiamo (http://www.lavoce.info/news/view.php?cms_pk=774)?

Francesco Pirrone 02.12.05 11:25| 
 |
Rispondi al commento

Sono un medico di base comunista nell'animo e nella pratica anche se il comunismo ormai non va più di moda nè a sinistra e ovviamente rappresenta l'incubo del vostro presidente del consiglio (vostro perchè io mi sento apolide in questi 5 anni di medio evo passati).
Comunista nell'indole, cattolico non praticante dentro di me con la mia idea di Dio un Dio buono rispettoso del suo creato amante delle sue creature e sopra tutto di quelle che per disgrazia o disattenzione son venute al mondo o son diventate "out".
Mi vergogno di essere rappresentato in senso politico da un nano borioso e vanesio e soprattutto volgare, prepotente ed incolto ed in termini di fede da un papa con la P minuscola, riduttiva personalità nei confronti di figure spirituali come Papa Giovanni, Papa Luciani e Papa Giovanni Paolo II, figure di un ecumenismo e di una elevatura spirituale e pastorale al di fuori del comune e della Chiesa tutta nei secoli almeno per quel che riguarda le alte sfere.
Un papa quest'ultimo (Benedetto XVI) che di ecumenico e pastorale non ha niente se non l'abito che indossa che fra l'altro non so se avete notato sembra rubato non gli si addice sembra quasi una caricatura alla Peter Seller.....può essere un Papa serio discendente di Pietro servitore umile del Verbo Divino un individuo che non spende una parola verso gli umili o verso i peccatori....ricordo soltanto che Gesù volle al suo fianco in punto di morte un LADRO uno sfigato un peccatore un umile perchè Dio è per chi pecca e per chi soffre e non per chi ha o per chi è vincitore..........


FULVIO AMADORI 02.12.05 10:25| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe Grillo,
l'art. 93 della Costituzione prevede che il Presidente del Consiglio dei ministri e i ministri, prima di assumere le funzioni,prestino giuramento nelle mani del Presidente della Repubblica. Il giuramento, credo, preveda il loro impegno ad osservare (anzi forse il termine più corretto è "impegno a SERVIRE") la Costituzione della Repubblica. Ebbene, l'episodio che tu spesso segnali nei tuoi spettacoli, mi riferisco alla cantata che si sono fatti alcuni ministri in Svizzera, credo costituisca il reato di "vilipendio alla bandiera e alla Costituzione" (il Tricolore è indicato nell'art. 12 della Costituzione). Tale reato è grave se commesso da comuni cittadini, ma se posto in essere da ministri, credo possa costiture "giusta causa" per spedirli a casa dopo averli obbligati a chiedere scusa alla Repubblica (intesa non come testata giornalistica, ma come insieme di persone che vive all'interno del territorio italiano) magari dopo averli messi nella medesima posizione dei due banchieri giapponesi.
non sarebbe male, mandare una mail al riguardo per informare l'inquilino del Quirinale.
Che ne pensate?

paolo denat 02.12.05 10:19| 
 |
Rispondi al commento

Sono un insegnante di Religione Cattolica. Lavoro in un Liceo della provincia di Roma. Sono rimasto allucinato, ancora una volta, violentato nell'anima, da cristiano quale sono, dalla squallida vicenda di potere tra Vaticano e Francescani su Assisi. Leggetevi il commento di Vittorio Messori sul suo sito personale per rendervi conto del fondo che si è capaci di toccare in situazioni simili.
Per non parlare del richiamo di Benedetto XVI alla castità per risolvere il problema dell'AIDS... Dov'è la Chiesa mentre la gente vive?
A te, Beppe, una provocazione, un appello: quando vieni a scuola dai miei studenti? Sono pronti ad accoglierti, ascoltarti, accendersi... Ti aspettiamo. Se vuoi una scuola diversa da quella che la Moratti ci sta massacrando, aiutaci.

Alessandro Malantrucco 02.12.05 09:27| 
 |
Rispondi al commento

CORTEO NAZIONALE A.I.P.
CONTRO L’INDUSTRIA DELLA PELLICCIA
Genova 10 dicembre 2005 h. 15.00 P.za Alimonda
Lanciamo il secondo corteo nazionale contro la sanguinaria industria
della pelliccia, che massacra e tortura barbaramente animali di tutte le specie, compiendo una strage dalle proporzioni enormi.

Il concentramento iniziale per la seconda iniziativa nazionale della campagna Attacca l’Industria della Pelliccia è il luogo in cui fu ucciso Carlo Giuliani nel 2001.
Una scelta simile non è casuale per il movimento animalista radicale, che fa della determinazione e del supporto all'azione diretta parte del suo percorso di lotta.
L’accostamento della nostra iniziativa alle giornate contro i potenti del pianeta è appropriato, perchè siamo consapevoli che lo sfruttamento animale è un aspetto drammatico di un sistema politico, economico e sociale che reifica la vita per sadici scopi di profitto e potere.
In un’ottica che consideri le torture inflitte agli animali al pari di quelle sofferte dagli umani e dall’ambiente, in termini quantitativi e di gravità. L’industria della pelliccia occupa sicuramente un posto di primissimo piano: allevatori e rivenditori mietono oltre un miliardo di vittime ogni anno dopo averli imprigionati e catturati con le trappole nei pochi habitat naturali rimasti. Essi costituiscono una rete globale di orrore e supplizi che il mondo non ha affatto superato: le camere a gas, le scosse elettriche, le violente bastonate inferte fino allo sfinimento sono all’ordine del giorno per esseri viventi che hanno la sfortuna di non appartenere alla specie padrona.

L’attività di contrasto messa in atto dall’Aip intende fare pressione sui responsabili, coinvolgendoli in un vortice di proteste che nell’alto
numero raggiunto non hanno uguali precedenti nel movimento.
Info: Milano laboratorioantispecista@yahoo.it
Bologna bolognaveganvrew@yahoo.it

clelia berti 01.12.05 22:43| 
 |
Rispondi al commento

fedina penale pulita anche per sindaci e consiglieri, però!!!!!

laura galli 01.12.05 22:00| 
 |
Rispondi al commento

Ha ragione il Sig. Piero Lestigni..
Dobbiamo organizzarci nelle piazze di tutta Italia informare la gente e raccogliere firme per un Parlamento pulito, io personalmente non credo che sia un utopia,tuttaltro credo che sia un passo per far capire a chi ci "governa e Non", che non hanno a che fare con quasi 60milioni di Mentecatti.
A pensarci sù è veramente una cosa vergognosa essere rapresentati in tutto il mondo da una massa di PREGIUDICATI..................................
..............................................
FANNO VOMITARE

Antonio Spedicato 01.12.05 19:25| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto oggi per la prima volta questa fantomatica lista! WOW! Complimenti al parlamento! volevo domandare un favore a chi ne sapesse qualcosa più di me...sono quasi certo che questa lista è solo un parte di tutti i parlamentari che hanno avuto delle condanne. Dov'è che la potrei trovare o come posso fare per trovarla? Grazie fin da ora a chi possa aiutarmi

PS: che cosa succederebbe se questa lista finissi sul corriere della sera??? ...i sogni ogni tanto si avverano...continuiamo a sperare

Luca Berton 01.12.05 18:46| 
 |
Rispondi al commento

il governo berlusconi ci ha portato sull'orlo del baratro. prodi ha detto che con il suo governo ci farà fare un passo in avanti.

giacomo zanitti 01.12.05 18:39| 
 |
Rispondi al commento

Vota e fai votare!

La scorsa settimana è stata trasmessa la prima puntata della trasmissione
di Bonolis su canale 5, dal titolo "il senso della vita".
Durante la trasmissione è stata presentata una rubrica che si rifà
all'iniziativa delsettimanale Cuore (settimanale di resistenza umana)
chiuso nel '93, dove si chiedeva ai lettori di inviare un motivo per il quale
vale la pena vivere.
L'iniziativa viene riproposta inviando, dal sito della trasmissione
(www.ilsensodellavita.com) la propria preferenza, e ogni settimana verrà
pubblicata la classifica dei 10 motivi piu' votati.
Da qui è nata l'dea di coinvolgere più persone possibili per proporre la
nostra motivazione : "BERLUSCONI IN GALERA"
Sarà molto divertente riuscire a vedere in trasmissione (canale 5 -
mediaset) al primo posto la nostra scelta.
Votare è molto semplice basta accedere al link
http://www.ilsensodellavita.com/form_10motivi.php , inserire il proprio
indirizzo e-mail e nel campo "descrizione"
scrivere : BERLUSCONI IN GALERA.
E' ovvio che siete pregati di inviare questa e-mail a più persone
possibile invitandoli a votare!!!!
Ce la possiamo fare in fondo siamo in campagna elettorale!
**FATELA GIRARE IL PIU' POSSIBILE !!!!!**

Daniele Banfi 01.12.05 17:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ciao beppe è ciao a tutti ,scusate per qualche sbaglio mà non è questo che conta ,quel che conta è che i nostri dipendenti ladri disonesti è dalla fedina penale sporca stanno al governo ,perche non fanno una legge che le persone cosi non possono entrare in un governo è governarci è invece fanno le leggi per governarci è farci stare zitti è il nostro voto manipoplarlo come piace ha loro,per i loro comodi è dopo riderci in faccia è farsi passare degli angeli . io ho avuto un infortunio sul lavoro 2 anni fà è il mio ex datore di lavoro con le minacce mi ha fatto dichiarare il falso sennò avrei perso il lavoro è dopo un anno con una scusa mi ha costretto ha licenziarmi ,ho perso 3 dita è mezzo quasi della mano destra è mi danno una rendita di 245,0€ mensili è non posso neanche tenere quasi una forchetta ,prendere una bottiglia da 2 litri d'acqua prendere una cosa grossa con la mano tipo un martello un paio di forbici per potare è ancora altre cose meno male che mi hanno dato un lavoro dei parenti senno dovevo andare ha rubare , mà io non sono un ladro non ho mai rubato la mia fedina penale è bianchissima ,è invece loro prendono un sacco di soldi tutti i mesi è dop qualche anno prendono la pensione ha vita io invece devo lavorare fino ha 65 anni se c'è la farò ha campare con questa mano cosi . è questa non è giustizia la giustizia va bene per loro che si fanno le leggi per non andare in prigione per essere votati anche se non prendono i voti per fare i ponti dove ci sono i terremoti per fare le gallerie perche c'è la moglie del ministro che deve prendere i soldi è per colonizzare le isole dove si fanno le villone da nababbi con tanti lavori senza aver rispettato la legge cioè abusivi ,mà tanto loro possono fare tutto , è poi dicono che se dopo andrà la sinistra al governo ci sarà il regime ,il regime c'è già da 5 anni sulla televisione sui giornali è sul controllo del paese c'è un regime solo in africa c'è di peggio . ciao beppe sono con te facciamoci sentire tutti ciao

orrù luciano 01.12.05 17:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao beppe,
leggendo i giornali in questi giorni ed in particolare "Il Giornale", sono venuto a conoscenza di un evento storico che dovrebbe far pensare e riflettere. Per quello che ho letto, a quanto pare Romano Prodi sapeva il luogo dove il presidente Moro era nascosto dalle Brigate Rosse. Per altro se ricordo bene, anche la Fallaci ne parlava in un suo libro. In entrambe le fonti si dice altresì che Prodi si giustificò dicendo che il nome "Gradoli" era uscito (proprio così, uscito) durante una seduta spiritica. Non so se ridere o piangere per le sue affermazioni, ma comunque di sicuro ciò dovrebbe far riflettere sulla persona che abbiamo davanti e che ha la possibilità di governarmi. Come è possibile tutto ciò?
Io non ho risposte. Mi aiuti Lei ad averne e magari con la Sua voce, ad informare il paese.
saluti
Marco Serafini
Montréal (Canada)

Marco Serafini 01.12.05 15:34| 
 |
Rispondi al commento

questa è la lettera che ho scritto a Zucconi in merito all'informazione che i giornali, le tv ci propinano
Simona

Egregio Direttore,
le scrivo in merito agli articoli terroristici che il suo giornale ed il sito di Repubblica mettono in primo piano da una settimana a questa parte con il solo intento di fare notizia e non dare una corretta informazione.
Mi riferisco agli articolo di stupro che da una settimana a questa parte sembra la novità del periodo.
Non mi fraintenda, non voglio che si faccia il silenzio su questo argomento, anzi se ne dovrebbe parlare più spesso ed in modo costruttivo.
Non sono d'accordo su come i mezzi di informazione, compreso il suo giornale, stiano trattando l'argomento.
"Lo stupro" ora è di moda, come sino a qualche giorno fa lo era "l'avaria" e prima ancora "Katrina", poi tutti questi argomenti, di primaria importanza, cadranno in seconda linea e pian pianino verranno dimenticati, come se il problema fosse risolto e non esistesse più.
Mi stupisco che una persona come lei si presti a questi giochi mediatici, e si metta a livello di giornalistici servi del potere come, un nome fra tutti Emilio Fede.
Distinti saluti
Simona
Genova

Simona Dalla Riva 01.12.05 15:01| 
 |
Rispondi al commento

D'accordo anche io sull'assoluta disonestà della gente che ci governa. Mi stupisco però della meraviglia di tutti visto che il capo di tutti questi briganti è il presidente del consiglio (membro della P2 e chissà di quale altra organizzazione che forse scopriremo tra qualche anno)!

In ogni caso oltre alla proposta di legge (che non passerà mai) per indicare nelle liste elettorali (che nessuno legge) chi è stato indagato, perchè si organizza un'altra colletta per incollare di fianco a tutti i cartelloni di propaganda elettorale che stanno per invaderci la stessa lista che finora è solo pubblicata su internet?

Grazie e saluti a tutti
Luca
www.snowtribe.it

luca sabato 01.12.05 13:02| 
 |
Rispondi al commento

A P P E L L O:

sentito su radio radicale dire chela nuova legge elettorale metterebbe in seria difficoltà il nuovo partito la rosa nel pugno (che dai sondaggi è data già al 4%). Infatti la presentazione delle liste dei candidati verebbe anticipata a gennaio 2006 e non come le altre delgi altri partiti ai primi di marzo 2006. oltre a questo dovrebbero raccogliere le firme. Io non sono della rosa nel pugno ma non dimentichiamoci che il lavoro referendario dei radicali ha portato a leggi come l'aborto, il divorzio, la responsabilità civile dei giudici e altro. Ritengo quindi che il nuovo partito abbia diritto di stare in parlamento. aiutiamolo nella raccolta delle firme neccessarie e chiedo a Beppe di stimolarne il contatto affinchè con le nostre firme aloro sostegno si facciano promotori delle nostre richieste (parlamento pulito e altre)
saaluti

Vincenzo Curcio 01.12.05 12:21| 
 |
Rispondi al commento

Questi personaggi hanno anche la scorta a nostre spese, auto blu e viaggiano gratis e quantaltro, invece di restituire quello che hanno rubato.

Fabrizio Bertoni 01.12.05 11:13| 
 |
Rispondi al commento

Ops.. ma come sono aumentate le persone nervose.. quelle che hanno bisogno di una guida per andare avanti.. quelli che per lavorare ogni tanto si fermano per ballare tutti insieme e urlare "ALLELUIA".. quelli che seguono il potere piramidale.. e dove più sali.. più guadagni.. GUADAGNI in denaro.. non in valori.. in sicurezza personale.
Beppe grillo da fastidio perchè sgretola le loro "sicurezze" verso la loro "guida".
Purtroppo quella guida si sta facendo e si è fatta delle leggi per non andare in galera!

vivì bertin 01.12.05 11:08| 
 |
Rispondi al commento


Scusate mi sono dimenticato:

Sempre a proposito dell'ORGANIGRAMMA DEI NS. DIPENDENTI (POLITICI),

scriviamo a fianco del nome, la PAGA che il DIPENDENTE precepisce,

cosa molto importante per noi "CITTADINI" -"DATORI DI LAVORO" e "SOCI AZIONISTI" Dell'AZIENDA ITALIA.

saluti

Adriano Frigo 01.12.05 10:30| 
 |
Rispondi al commento

Gentile Beppe Grillo,

Volevo lanciarti una PROPOSTA:

Penso che noi cittadini italiani non abbiamo neanche la più pallida idea di QUANTI SIANO I NOSTRI "DIPENDENTI" (POLITICI) a Libro paga?...

Vista la tua "bravura", "tenacia" e "serietà" nel reperire dati sui ns. "dipendenti" (politici)perchè non fai uno Studio che a partire dal Top - Presidente della Repubblica e a scendere verso il basso riporti quanti Ministri, sottomonistri, portaborse, cancellereie varie ecc...ci sono nel gran carozzone del Governo?
Magari poi si può estendere alle Regioni, alle Provincie, ai Comuni e non ultimo al Parlamento Europeo .

UN BEL "ORGANIGRAMMA" DEI NOSTRI DIPENDENTI!!!

Penso che a molti intereserebbe!!

che ne pensi? che ne pensate ?

Caro Grillo, Grazie per il "nobile" e "disinteressato" lavoro che compi, tieni duro e continua cosi, abbiamo estremo bisogno di persone "intelligenti" in questa sgangherata italia.

cordialmente
Adriano Frigo

Adriano Frigo 01.12.05 10:21| 
 |
Rispondi al commento

A proposito della legge truffa spero che il capo dello stato Ciampi non la firmi soprattutto perchè a dichiarato ultimamente che vuole portare a termine il suo mandato con Dignità....!

Beppe non possiamo fare un appello in grande stile tipo quello fatto contro Fazio su Repubblica per esortare Ciampi a non firmare la legge truffa???

Stefano Pedata 01.12.05 09:55| 
 |
Rispondi al commento

Ecco quanto ci costa a tutti noi italiani l'esenzione ici agli istituti religiosi e società no profit:http://www.disinformazione.info/vaticano2.htm

senza parole

ciao

Vincenzo Curcio 30.11.05 18:54| 
 |
Rispondi al commento

Beppe siamo tutti con te!!
In castigo i dipendenti fuorilegge!!!

Giovanni Angi 30.11.05 18:45| 
 |
Rispondi al commento

almeno non sarà più un luogo comune dire che sono tutti delinquenti. il problema vero è che sembra che nessuno si scandalizzi più di tanto. il crollo delle ideologie, il disincanto nei confronti dell'impegno politico insomma il disinteresse verso ciò che accade sulla nostra pelle ci spinge sempre più verso un nuovo oscurantismo per emergere dal quale serviranno temo nuovi savanarola. ma come, siamo governati da una banda schifa e nessuno si indigna? stanno litigando tra banche sindacati e governo per usare i soldi del tfr - i nostri soldi! nostri!per diritto! per lavoro! per legge!- invece di darceli! e nessuno si indigna? leggo ovunque e purtroppo anche qui solo chiacchere di cortile, piccole litigate qualunquiste, argomentazioni becere quando non assolutamente ridicole e nessuno, nessuno che nomini anche solo per sbaglio la parola "etica".sono deluso è vero perchè pensavo che almeno al portafoglio si facesse più attenzione. che tristezza e tra poco è natale. m.d.

mauro dallonda 30.11.05 18:30| 
 |
Rispondi al commento

Sei Grande Beppe
quando ho letto quella lista mi si è accapponata la pelle. Io ho 19 anni, non mi sono mai occupato di politica perchè non mi ha mai preso, ma ultimamente mi sembra che l'Italia stia passando il segno e che stiamo scendendo troppo in basso.
Settimane fa ho letto un articolo su ANSA che spiegava come sarebbe stata la legge elettorale...è una carognata! Sono d'accordo che non deve passare ma come si può fare se più di metà degli italiani sono infinocchiati da mediaset...?

Daniele Tondello 30.11.05 18:19| 
 |
Rispondi al commento

Ciao beppe

innanzitutto volevo farti i complimenti per il blog...è davvero un'isola felice per chi cerca un pò di vera e sana informazione.

Mi piace molto come chiami i nostri parlamentari:I nostri dipendenti!!Prendo spunto da questo per denunciare un fatto che è sotto gli occhi di tutti e che ha me sembra gravissimo.Quando un dipendente di una qualsiasi azienda non si presenta al lavoro rischia il licenziamento,mentre troppe volte al parlamento come al senato vediamo discussioni che vengono svolte in un'aula che sembra una spiaggia ad ottobre!!!Perchè si permette tutto questo?In quelle sedi si dovrebbero discutere le decisioni più importanti per il nostro Paese e per noi, e a prendere queste decisioni ci dovrebbero essere "i nostri dipendenti",che vengono pagati per fare questo e che sono stati chiamati da noi a farlo!!!Mi sembra veramente una vergogna che questo accada.....

Grazie per aver dato la voce a milioni di italiani che vogliono che questo Paese sia migliore, ma che non riescono a farsi sentire.Nel tuo piccolo sei un eroe....

Giuseppe Maimone 30.11.05 17:43| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe Grillo,
mi chiamo Andrea e sono un ragazzo di 19 anni della provincia di Bari. Ti scrivo per farti i miei complimenti per il tuo spettacolo, sei davvero grande! Ma sopratutto ti scrivo per una ragione davvero importante: per ringraziarti... Ringraziarti perchè con il tuo modo ironico e fuori dalle righe di prendere la vita, riesci a far passare a me e penso a chiunque veda il tuo spettacolo, attimi intensi in cui ci fai assaporare cosa vuol dire essere davvero liberi. Oggi giorno è diventata una rara virtù la libertà, da difendere strenuamente, da custodire come il più prezioso dei gioielli, da non farsi assolutamente sfuggire e caro Beppe, tu ci stai riuscendo in pieno! Sei un uomo al quale sta a cuore l'interesse della propria nazione, l'interesse dell'informazione, ma quello che conta maggiormente è che hai a cuore le persone che in quelle 2 ore di spettacolo sono lì per te. Il tuo obiettivo è quello di informare, di farci rendere conto di ciò che succede intorno a noi, ma il tuo obiettivo più grande, è quello di "non farci morire da scemi" come hai detto nel tuo spettacolo. Non so se leggerai queste poche righe che ho scritto per te, non so se ti farà piacere ciò che ho scritto, ma erano semplici parole venute dal cuore, scritte con l'intento di dirti GRAZIE per tutto ciò che fai!

Andrea Piscitelli 30.11.05 17:29| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe, ti faccio veramente molti complimenti, ci dai la carica nel sognare un mondo migliore, (sognare perchè secondo me mai e poi mai riusciremo a migliorarlo) vai su google scrivici sopra FAILURE (fallimento), poi clicca su "mi sento fortunato" e guarda cosa esce.... bestiale questo fa capire quanto tutti vogliamo bene a quelli la'.
a proposito di quelli là hai saputo cosa i sono inventati per fare soldi. dal 30/10/05 che non ha ancora un passaporto, bambini appena nati compresi (che tutti in italia hanno registrato su quello dei genitori), devono farsi un passaporto nuovo con foto digitale (in italia non siamo ancora predisposti con i macchinari per le digitalizzazione delle foto), allora bisogna pagare circa 100 euro, fare una foto con fondo bianco, una autocertificazione che i figi sono a carico dei genitori, uno stato famiglia, una un estratto conto bancario degli ultimi tre mesi, il modello unico e prendere appuntamento per un colloquio con il console dove quel pirla con la faccia a stelle e striscie ti intervista 5 minuti e se gli gira bene ti timbra il tutto.
per noi italiani è così. (meno male che il portatore nano e amico del grande imbecillone)

Ciao

cavalli stefano 30.11.05 17:21| 
 |
Rispondi al commento

FINANZIAMENTI A TASSO ZERO

Queste "offerte" sono un classico esempio di pubblicità ingannevole. Quando mai l'acquisto a rate costa tanto quanto il prezzo-base? Se così fosse vorrebbe dire che le finanziarie sono società che fanno beneficienza.
Il trucco sta nel gonfiare il prezzo-base includendovi già gli interessi.
Se vi interessa il prodotto chiedete uno sconto sul prezzo in contanti oppure cercate altrove il giusto prezzo. Mi scuso di essere fuori tema ma il signore che ha postato più giù ha ragione ed è giusto sputtanare il commercio disonesto.

gianfranco maruccio 30.11.05 17:03| 
 |
Rispondi al commento

alcuni ancora giudicano con disprezzo chi commette reato nel rubare per fame,ed io mi domando, che parametro di misura debba adottarsi x chi ruba e commette reato nel nome di un popolo che ha solo la satira x sentire e leggere delle verità.Speriamo che i loro elettori sappiano veramente rispondergli.Io a votare quest'anno mi porto questa lista x dargli una piccola risposta.
Continua il tuo lavoro e facci sapere

giovanni beardi 30.11.05 16:36| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe io ed il mio fidanzato siamo da sempre con te...
Continua così perchè non sei solo e se decidessi di candidarti per migliorare il nostro paese...Puoi contare su di noi!!
Coraggio!
Coraggio!
Coraggio!

Anna Raciti 30.11.05 15:56| 
 |
Rispondi al commento

Chiunque di buon senso non vorrebbe questa legge!chiunque non sta al governo!La mafia del terzo millennio ormai è politica.governo regioni e comuni infiltrati!questa legge passerà come sono passate le altre di questo "non governo" a colpi di maggioranza!e noi che possiamo fare?In un mondo che va a rotoli la gente sempre piu povera che ormai non crede più a niente.Per non parlare poi dell'informazione o meglio "non informazione" che sovrana regna nel paese della corruzione.ci vuole una mobilitazione di massa dobbiamo riappropiarci dei nostri diritti!E' ora di scendere in campo o in piazza!"E' un mondo difficile,è vita intensa felicità a momenti!" Continua cosi Beppe ma cmq io sono convinto che non basta.Purtoppo i blog non arrivano in parlamento da dove però partono tutte le direttive per governarci!

Felice Nigro 30.11.05 15:52| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo Beppe ed amici del blog,
sicuramente ripeterò ciò che altri hanno già detto comunque io consiglierei la mossa della raccolta firme, anche via internet, penso sia una cosa possibile e legalissima, poi raggiunto il numero che serve si può chiedere un referendum o altro. così diamo un taglio ai "nostri dipendenti" indagati e condannati. magari poi aggirano il referendum con qualche "acrobazia" politica e noi ci inventeremo qualcos'altro...
molte grazie

Davide Pachera 30.11.05 15:49| 
 |
Rispondi al commento

Bene...Bravo...
è facile dirlo!
Ma io cosa sto facendo per cambiare questa situazione??? Poco o niente.... ed è per questo che il nostro paese va male... perchè ci sono molte persone come me che a queste notizie si scandalizzano ma poi in pratica continuano la vita di sempre....
Basta! Bisogna cambiare, a partire da me!
Comunque, GRANDE BEPPE

Giusy Bonometti 30.11.05 15:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se non sbaglio, la legge prevede che ogni cittadino italino possa scrivere un progetto di legge e inviarlo tramite la trafila burocratica che non ricordo, al parlamento, scriviamola noi una modifica a questa schifezza firmiamola in molti tramite e-mail o qualcos'altro e inviamola al governo, se siamo in tanti non potranno fare i vaghi.

Adriano Luneville 30.11.05 15:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non è forse il caso di fare una lista anche per i consigli regionali???
Ogni candidato a qualsiasi livello dovrebbe rendere nota la propia fedina penale, non sarebbe giusto??
Grande Beppe!!!

Marco Medde 30.11.05 15:42| 
 |
Rispondi al commento

La vera gogna è avere un Paese dove gente del genere possa dire cose del genere...a casa!!!!!

Anzi...in galera!!!!(per chi dovrebbe scontare ancora le pene).

Giuseppe Cascavilla 30.11.05 15:20| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, ti ammiro tantissimo e sarei felicissimo se entrassi in politica.
la prima cosa da fare a mio avviso è di mandar via il berlusca insieme a tutti i suoi basso-lecchini.
Noi ITALIANI siamo tanti pecoroni, anche se ci accorgiamo di andare al fondo, continuiamo a non reagire e rimanere inerti a questo sfacelo.
Perchè non prendiamo esempio dai nostri vicini Francesi, anche se spero dovesse governare il centro-sinistra, al primo passo falso, tutti nelle strade e se è il caso anche barricate.
Ciao Beppe e saluti tutti gli amici del Blog.
Pino.

Pino Cassetta 30.11.05 15:06| 
 |
Rispondi al commento

Salve Beppe, e salve a tutti voi..
tempo fa postai in questo blog un link per emule con un documentario auto prodotto dai cittadini Romani contro la TAV(Treno ad alta Velocità/Voracità).
Devo ringraziarvi perchè in questi mesi, grazie a voi, ci sono stati migliaia di download!!!
L'unico problema che poche persone poi hanno ricondiviso il file. Peccato...
Vi riscrivo per dirvi che è uscito il secondo atto del documentario, questa volta più professionale,preciso,più velenoso,e più chiaro.
Il gruppo NO TAV di Roma si è unito nella piena civiltà e nel pieno diritto di protesta con il gruppo NO TAV della Val di Susa. Il documentario in oggetto viene attualmente trasmesso anche nella valle(un ringraziamento va ai vari sindaci e alle varie associazioni della valle). Vi prego di visionare il vecchio e nuovo documentario per farvi un idea chiara e veritiera del fenomeno TAV.
(Vi avverto, ci sono delle immagini un po' forti di persone che protestano dandosi fuoco! Cosa ovviamente nascosta e censurata dalla stampa nazionale!!!! Solo la stampa locale ha scritto qualche articolo in riguardo. Bhe.. NOI ABBIAMO INSERITO IL VIDEO ORIGINALE IN QUESTO DOCUMENTARIO) Buona Visione!

ed2k://|file|(Xvid.DIVX.ITA.DIFFONDERE).Scandalo.Tav.-.ATTO.SECONDO.-.Documentario.autoprodotto.dai.cittadini.Romani.NO.TAV.avi|733554688|E02F07D33E73130C136F401E9C707337|h=BLEK5GI5FFQO4WA7MZTGVYF4GOV6PLOR|/

Daniele Bonifazi 30.11.05 14:42| 
 |
Rispondi al commento

Per quanto mi riguarda fai bene Beppe, vai così, e non ti fermare mai, altrimenti mi deluderai.

Sei forte !


P.S. Vorrei comunque esprimere un parere verso quelle persone che in una maniera o nell'altra sono contrariate per il gesto di Beppe Grillo:

Per me siete quelle classiche persone che prima vi lamentate, poi quando si tratta di agire vi tirate indietro!

E come disse Peppino a Totò in un film : " Ho detto tutto! "


Gianpaolo da Napoli

Gianpaolo D'Ignazio 30.11.05 13:42| 
 |
Rispondi al commento

Sono sempre più sconvolta, mio marito è un infermiere e sette anni fa nel presentare una domanda di lavoro gli è stato chiesto di produrre il casellario della sua fedina penale.
Se per pura sfiga nella sua vita gli fosse mai capitato un 186 Codice della Strada (guida in stato di ebrezza) o qualche altra bravata giovanile, oggi sarebbe ancora in cerca di un lavoro.
E da un lato la cosa ti dovrebbe rassicurare, perchè pensi di vivire in un paese "Onesto" e "Tranquillo", ma poi ti accorgi che tutto va al contrario, il vertice del tuo paese è governato da un branco di condannati e allora la confusione più totole ti assale e non capisci più nulla.
Come possiamo fare?????????
Signor Grillo la vera soluzione è Lei!!!!!!!!!
Si candidi!
Grazie.

Eleonora Zignani 30.11.05 13:25| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo Beppe, non prendere in considerazione le parole offensive di chi ti scrive: sono dei poveracci che della vita molto poco hanno capito, quando trovano uno che fa gli interessi di tutti invece che di pochi si risentono.
Evidentemente anche loro hanno da guadagnare chissà come..... ma secondo me le cose stanno per cambiare in meglio anche grazie alla gente coraggiosa e grande come te.
Non mollare

Marco Deus 30.11.05 13:17| 
 |
Rispondi al commento

Cari Bologgers ci sono alcune cose che si possono modificare e non sempre purtroppo solo con un referendum abrogativo proposto con el firme del popolo. mi spiego: voi pensate sia che vinca la sx chje la dx che proporanno una legge che riduca i tanti privilegi che hanno (ricordo a tutti che un parlamentare dopo la sua legislatura va in pensione a qualsiasi età e con una cifra enorme) ma come NOI ITALIANI facciamo a tollerare ciò..i giovani andarnno in pensione semmai avranno un lavoro stabile dopo 40 anni di lavoro e il 40% dell'ultimo stipendio..chi lavoro oggi ne prenderà il 60%...ciò è inaccettabile eppure non facciamo nulla...mah...
inoltre penaste mai che i partiti si autoregolino con un aptto etico che non candidi persone condannate in parlamento ?
l'unica cosa è raccogliere mezzo milione di firme e depositare la richiesta di referendum alla corte di cassazione sull'abrogazione della legge che prevede i privilegi e nello stesso tempo far firmare per una proposta di legge di inziativa popolare per non permettere ai condannati a pena definitiva di entrare in parlamento o altri incarichi pubblici.
E' ORA DI FARE QUALCOSA...FATTI NON CHIACCHERE
Ciao

Vincenzo Curcio 30.11.05 12:13| 
 |
Rispondi al commento

Re: Danilo Checcherini

> MA dai su ma come fate a scrivere certe cose... Si sa gente ormai che la sinistra e meno peggio della destra.

Alle prossime elezioni, Berlusconi e Prodi devono confrontarsi faccia a faccia su Porta a Porta. Dico "devono" perche se cosi' non fanno, non voto nessuno dei due. In quel faccia a faccia, deve esserci lo spazio per rispondere a domande e-mail, in cui chiedero' a Berlusconi quanto segue:

Signor Berlusconi, nella precedente campagna elettorale ha distribuito un libretto sulla sua storia di padre di famiglia e di imprenditore di successo. Insomma, di super-uomo, in un'Italia che non sembra funzionare in modo altrettanto favorevole per noi altri. In quel libretto ha omesso una parte importante della sua vita che noi elettori dobbiamo conoscere. Mi riferisco alla sua relazione con il Signor Licio Gello e la loggia massonica "Propaganda Due", il cui "programma di rinascita democratica" e' identico al suo programma di Governo. Ecco, ci racconti questa parte della sua vita, e ci spieghi perche' nel precedente Porta a Porta elettorale, quello in cui ha firmato il contratto con Bruno Vespa notaio, non ha detto agli Italiani che il suo programma elettorale era stato classificato come illegale e criminoso dalla commissione Anselmi.


Ecco, ad una domandina cosi', sarei disposto ad ascoltare la risposta.

Luca DellaPenna 30.11.05 10:40| 
 |
Rispondi al commento

Tutta la mia famiglia è d'accordo con la tua iniziativa - fuori tutti i politici con la fedina penale sporca.

Rino Giovanni Pintori 30.11.05 10:27| 
 |
Rispondi al commento

Re: cato & cato

>ci risiamo...ma non ci caschiamo più.
>come al solito le tv e i loro telegiornali fanno >disinformazione.
>questa sera al tg5 ho sentito dire che per gli >acquisti di natale gli italiani ricorrono agli >acquisti con pagamenti a rate "a interessi zero".

E' la democrazia autoritaria che parla attraverso il tg5, quella dei capitali. Regaliamogli un natale in bianco, come quello che loro hanno regalato a noi in cinque anni di governo P2. Boicottiamo la loro economia, per fargli capire che senza di noi, loro vanno in bancarotta, che senza di noi, loro non possono esistere, e che ci devono rispetto. Questo natale, riscopriamo il gusto delle cose fatte in casa. Lasciamoli morire nella loro agonia finanziaria, che e' quello che si meritano.

Luca DellaPenna 30.11.05 10:26| 
 |
Rispondi al commento

Beppe io sono un ragazzo di Locri e mi chiedo. Ma se i primi delinquenti (in giacca e cravatta) sono al Governo come si può pensare che le cose cambino quì da noi? Ci vuole una bella pulizia a partire dal portatore nano di democrazia. Alle prossime elezioni ne vedranno delle belle. Tu continua così .......... sei grande ...

Libero Cittadino 30.11.05 10:02| 
 |
Rispondi al commento

Notizia data dal tg5 ieri sera: gli italiani si stanno "innamorando" sempre più dei pagamenti rateali.
Ora , dico, o pensano veramente che siamo tutti una mandria di cerebrolesi, o ci credono.
Entrambe le ipotesi sono paradossali.
Le parole.... signori... le parole cambiano il mondo.

Barbara Fabbri 30.11.05 09:58| 
 |
Rispondi al commento

Lavoro in Olanda e qui il sistema funziona (seppur un po' di flessibilità non guasterebbe). Un esempio: ieri ho preso una multa alle 22.28 perchè ho pargheggiato pagando il ticket fino alle 22.26!!! Io sono arrivato alla macchina alle 22.30. In Italia sarebbe inconcepibile!

Ciao a tutti
Luca

luca castellanza 30.11.05 09:50| 
 |
Rispondi al commento

Ti ringrazio personalmente ed anche a nome di non so quanta migliaia di "precari", che vengono usati, al momento del voto, da quelli della tua lista.
Continua così, la tua è la retta via...

Salvo Paglia 30.11.05 09:46| 
 |
Rispondi al commento

Discriminazione e Razzismo allo stato Puro verso gli omosessuali..
Sono sconcertato dalla nuova affermazione, anzi a dir il vero dal nuovo documento emesso dalla CEI ed approvato dalla Chiesa del Sommo Papa Benedetto XVI….
Tutto ciò è scandaloso:
- Scandaloso sentir dire che un omosessuale deve rimanere fuori dal prendere il sarcedozio;
- Scandaloso sentir dire che sono responsabili chi segue il cammino della persona in seminario, a partire dal padre spirituale a finire al vescovo e cardinale, in quanto devono capirlo primo se una persona ha tendenza omosessuale;
- Scandaloso di come si possa oggi continuare a far discriminazione e razzismo contro una persona che non pratica l’omosessualità come se fosse uno sport, uno stile di vita di voga in questo periodo…
- Scandaloso è soprattutto che la chiesa continui ancora, ripeto ancora e sottolineo ancora a far emancipare l’omosessuale come se fosse un lebbroso da tenere a debita distanza…
- Infine scandaloso che la chiesa chiuda le porte in faccia agli omosessuali…questo è esser razzisti, discriminare persone figli di Dio.
L’omosessuale non è una persona che pratica l’omosessualità perché è sport, per far tendenza perché oggi fà trendy…. Non è uno stile di vita che uno sceglie o meno, non torniamo indietro negli anni quando l’omosessuale veniva portato da psichiatri o psicologi perché si pensava che fosse una malattia e di fargli fare cure nella speranza di farlo cambiare… Basta…
L’omosessuale è una persona normale in grado di prendere sacerdozio come tutte gli altri e come ha sempre fatto, perché in effetti nella chiesa nelle mura di San Pietro ci sono sacerdoti, vescovi e cardinali gay e non si nascondessero adesso.
Non può la chiesa nascondersi dietro un paravento di un testo di nove pagine.A questo punto la chiesa abbia il CORAGGIO di buttar fuori i preti e suore gay dalle proprie mura, facesse come ha scritto nel prontuario indagini a partire dal padre spirituale a trovarli, buttasse fuori a questo punto anche preti che praticano “l’eteressualità” con suore e donne che servono la chiesa, perché i preti dovrebbero seguire la castità dato che è un voto e che non viene mantenuto. SIA COERENTE CON QUELLO CHE PREDICA, DICE E SCRIVE, perché se questo pseudo documento è valido per il futuro faccia valere anche per il passato, oppure il prete e suora gay, non si nascondesse ma si dimettesse dalla funzione…. Altrimenti come ogni cosa della chiesa, predica bene ma ruzzola male…..
Infine basta a questa chiesa fatta di uomini, casti ed puri quando non lo sono, perché chi è senza peccato scagli pietra…..

francesco circottola 30.11.05 09:42| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Beppe, purtroppo secondo me la politica non sarebbe una cosa sporca se non se ne occupassero solo persone sporche. Dovremmo anche noi cittadini occuparci di più personalmente di politica, ed avere più coraggio....e ce ne vuole molto....Grazie ancora e continua ad aiutarci ad aprire gli occhi. Maria Cristina.

Maria Cristina Fucile 30.11.05 09:29| 
 |
Rispondi al commento

Sei grande, grande, grande, continua così.

giorgio riboni 30.11.05 09:19| 
 |
Rispondi al commento

Beppe hai perfettamente ragione in merito alle fedine penali dei politici, comunque non si dimetteranno mai perchè di noi cittadini non gliene importa niente e, fanno come gli pare.
Tu, invece continua su questa strada, che noi ti seguiamo! CIAO

Stefano Scipioni 30.11.05 09:06| 
 |
Rispondi al commento

UAUUUUUUUUUUUUU..........
Tiscali riporta sulla home page un intervista a Beppe sul Blog!!!!!
Stiamo cominciando a fare notizia, se questo processo esplode a quel punto sarà impossibile ignorare la nostra voce.

Sono felicissimo

Buona giornata a tutti

Andrea

Andrea Nespoli 30.11.05 09:06| 
 |
Rispondi al commento

Esprimere la mia solidarietà potrebbe sembrare banale. Non capisco perchè, pur sapendo che stiamo

Sergio PETRACCA 30.11.05 09:05| 
 |
Rispondi al commento

Beppe sono con te, spacca tutto!!! verità nascoste, bugie, nn penso che questo ci serva,anzi il contrario e tu forse sei uno dei pochi che queste verità le dice... nn mollare mai sono con te

Alessandro Bianco 30.11.05 08:43| 
 |
Rispondi al commento

Bravo!!! Finalmente la voce della verità. Non possono esistere cittadini di serie A e cittadini di serie B. Chi ha sbagliato paghi nel modo giusto e senza sconti (quelli li dovrebbero fare solo i supermercati.

Troncone Bartolo 30.11.05 08:25| 
 |
Rispondi al commento

Questo è il risultato della GENIALE legge Biagi... Grazie a quell'esimio professore e a tutti coloro che hanno pensato bene che un giovane laureato come me, invece dello stipendio, debba prendere una pacca sulle spalle e dire pure "Graaaaaaaaaaazie che mi fate fare lo stage!" NON SI E' MAI VISTO!!!!!! Ma quale docente con un minimo di senno può concepire ciò?!?! E ancora parlano di "eroe della repubblica", di "martire della violenza delle BR". Non giustifico la violenza usata su di lui, ma critico aspramente quella legge di mxxxa che ha legalizzato lo sfruttamento del lavoro!

Marco Remoli 30.11.05 03:15| 
 |
Rispondi al commento

qui non c'è niente che va!perchè con due lauree (relazioni pubbliche e economia)ti offrono solo posti in cui con la scusa dell'esperienza per il curriculum non esiste uno stipendio (neanche un rimborso spese simbolico!!!!)e dopo tre mesi di stage danno il ben servito????non esiste più il caro vecchio posto di lavoro in cui a fine mese porti a casa la busta paga dopo che hai fatto dei sacrifici per anni per studiare e laurearti in tempo? perchè questi che NON FANNO NIENTE DI BUONO e anzi sono dei criminali vengono pagati un sacco e io non riesco neanche a pagarmi l'affitto?????
Vai Beppe continua le tue battaglie perchè se continua così di giovani promettenti in Italia ne resteranno ben pochi!!!
Ciao!

chiara banfi 30.11.05 02:33| 
 |
Rispondi al commento

Da un certo punto di vista mi dispiace far conoscere al mondo intero in che mani siamo...
... ma è più importante far capire a queste sanguisughe che non si potranno più nascondere. Siamo stanchi .... ma non ci stancheremo mai di batterci per i nostri diritti!
Bravo Beppe!

Luca Lazzarotto 30.11.05 01:08| 
 |
Rispondi al commento

e già... saranno solo 23... io vivo a Nettuno (RM) lucubre cittadina in riva al mare, da circa 20 gg la città è sottosopra perche almeno 20 fra assessori consiglieri vigili urbani e altri sono finiti nel registro degli indagati per reati vari ma soprattutto perchè i favori fatti anche a personaggi legati a mafia camorra banda della magliana vengono pagati con la cocaina.... ( ndr) che spettacolo... e pensare che per il cambio della destinazione di uso di un garage si spendono 10.000 euro che spettacolo altro che la fedina penale io gli farei le radiografie e la tac al cranio....un saluto

elpidio santillo 30.11.05 01:00| 
 |
Rispondi al commento

Bravo questa è una delle contraddizioni più importanti della faccenda, perchè se io ho un reato alle spalle non posso fare neanche lo spazzino e invece i mafiosi possono fare i parlamentari...
E perchè se uno ricorda che sono dei condannati viene accusato di "giustizialismo", questa è una parola che non ha senso in quanto la giustizia è una, uguale per tutti(dovrebbe), ed ha lo scopo di applicare le leggi scritte...se si viene condannati si è colpevoli e ha ragione chi lo ricorda.

Osvaldo Costantini 30.11.05 00:42| 
 |
Rispondi al commento

Ti prego di iniziare la raccolta firme per il referendum per cambiare il potere di questa cazzo di Italia di merda. Scusate i termini ma sono gli unici appropriati in questo momento. Dimmi dove firmare. No alla violenza, nessun colpo di stato, usiamo le leggi a nostra disposizione (referendum) per cambiare realmente, tutti a casa e regole semplici e trasparenti. Stipendi giusti e non a presa di culo verso chi lavora davvero. Grazie
Ciao

Giacomo Scarselli 30.11.05 00:07| 
 |
Rispondi al commento

ho vissuto 3 anni a Londra:la banca non aveva praticamente spese, potevo prelevare da qualsiasi sportello senza pagare commissioni perchè erano tutti convenzionati fra di loro, e dopo 3 anni ancora che me ne sono andato mi mantengono il conto ancora aperto a zero pence senza alcuna spesa aggiuntiva.tornando in italia, (inizialmente a milano),sono caduto nelle mani del caro ometto della san paolo che mi ha disegnato sulla sabbia l'esatta grandezza del buco di culo che stava per farmi.Nel frattempo al parlamento votavano per auto-alzarsi lo stipendio (visto che prendono solo il doppio di altri importanti parlamentari europei) ma al momento qualcuno ha suggerito di lavorare fino a 68 anni perchè non ci sono i soldi per pagare le pensioni.Sto seriamente considerando l'idea di ripartire

maurizio bottan 29.11.05 23:44| 
 |
Rispondi al commento

Cosa si può fare contro chi assume personale qualificato a tempo determinatao con contratto a progetto.? Quale progetto può essere più importante della vita lavorativa di una persona? Caro Beppe Grillo dove ci si può rivolgere per poter lavorare senza pensare ..."domani sarà l'ultimo giorno?" Chi difende ildiritto al lavoro? Se si è qualificati per svolgere un lavoro perchè dopo un certo periodo si messi da parte con mille scuse? Purtroppo mangiamo tutti i giorni per vivere. Oppure qualche nostro parlamentare pensa che quando finiscono questi "progetti"andiamo in letargo senza dovere mangiare e le varie bollette da pagare non arrivano Più. Chi ci può aiutare???

Mataloni Rosella 29.11.05 23:35| 
 |
Rispondi al commento

CARRISSIMI AMICI DEL FORUM DI BEPPE GRILLO, SIAMO COMANDATI DA UNA BANDA DI LADRI, UN ESEMPIO E' L'AUMENTO DI CAPITALE ALITALIA CHE HA VISTO SCIVOLARE IL TITOLO TALMENTE IN BASSO CHE CHI POSSEDEVA LE AZIONI, COME ME, SI E' VISTO DECURTARE IL CAPITALE DELL'80%,NON SARA' MAI PIU' RECUPERATO, INTANTO LORO HANNO RIEMPITO LE TASCHE!! VERI LADRONI A DISCAPITO DEI PICCOLI RISPARMIATORI! POI CI RUBANO ANCHE IL TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO,IL TFR VENIVA UTILIZZATO, DALLE GENERAZIONI PRECEDENTI, PER ESTINGUERE FINALMENTE IL MUTUO! ORA FORSE LA PENSIONE!IL POTERE D'ACQUISTO E' SCESO DEL 50% ALLORA MI CHIEDO COSA NE FA' L'ITALIA DI UN CORPO DELLA FINANZA SE ESSO NON VIENE IMPIEGATO ANCHE NEL CONTROLLARE I PREZZI DAL PASSAGGIO DALLA LIRA ALL'EURO? CHE VOTIAMO A FARE QUESTI LADRONI! AH SI PER RUBARE I NOSTRI RISPARMI!

FABIO BERTAZZO 29.11.05 23:14| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo Beppe,
sono una persona di poca cultura; orfana troppo presto di un camionista, ho dovuto lasciare la scuola per aiutare la mia famiglia (7 figli)
senza padre e senza reddito, e poi dopo, troppo occupata a fare con molto piacere la mamma.
Saro' ignorante sì, ma non stupida!!!
Da circa un'anno ho deciso di non vedere più tg di nessun genere. Mi sono accorta che mi stavano raggirando, che non potevo più essere certa di quello che mi dicevano, così ho detto basta!!!
--Ma ora ci sei tu!!
--Ora posso ricominciare a credere nell'informazione.
Ti prego pero' di mantenerti puro candido e impegnato così come appari, ....e non indurti nel peccato ma liberati dal male, amen.
FORZA BEPPE!! HAI UN'ESERCITO CHE ASPETTA DI ESSERE GUIDATO.

Alessandra Pipoli 29.11.05 23:12| 
 |
Rispondi al commento

Vi ricordate Mohamed Dakin, Alì Toumi Ben Sassi, Bouyahia Maher ? Ebbene sono stati assolti dall’accusa di associazione eversiva finalizzata al terrorismo internazionale.
Peccato! Mannaggia la miseriaccia, adesso il povero Berlusconi deve rifare i conti non sono più 200 i terroristi presi dal Presidente Magistrato ma 187; infatti alla riunione dei coordinatori locali di F.I. li ha annoverati tra i suoi risultati.
Questi risultati non sono da attribuire ai magistrati? Noooooo!!!!!! Quelli sono tutti comunisti naturalmente. Il piduista, corruttore ecc……dice che anche lui è stato uno straordinario magistrato; ergo è merito suo.
Dogma berlusconiano!


VINCENZO COZZOLINO 29.11.05 22:24| 
 |
Rispondi al commento

Carissimi bloggers il 10 dicembre sarà la giornata mondiale per i diritti degli animali, organizzata dall'associazione inglese Animal Uncaged e supportata in tutto il mondo da numerose associazioni; purtroppo viene dato poco spazio ad uno dei maggior movimenti dei tempi moderni, quello che lavora per l'estensione anche agli animali dei diritti fondamentali (non essere uccisi, sfruttati, maltrattati) in quanto, come dimostrano sempre più spesso i progressi nell'etologia, tutti gli animali, non solo gli esseri umani, sono esseri con una propria personalità e capacità di provare emozioni e di soffrire; il fatto che noi siamo in grado di sviluppare un senso morale differente dagli animali dovrebbe spingerci ad riconoscere loro il rispetto, non ad abusarne.
In tutto il mondo si svilupperanno iniziative di testimonianza laddove si uccidono e maltrattano gli animali (mattatoi, laboratori, allevamenti) e invitiamo tutti i lettori a sottoscrivere e rafforzare la dichiarazione Unversale dei Diritti degli animali al sito internet www.uncaged.co.uk/declarat.htm
Cordiali saluti

clelia berti 29.11.05 22:01| 
 |
Rispondi al commento

ci risiamo...ma non ci caschiamo più.
come al solito le tv e i loro telegiornali fanno disinformazione.
questa sera al tg5 ho sentito dire che per gli acquisti di natale gli italiani ricorrono agli acquisti con pagamenti a rate "a interessi zero".
gli interessi...le spese di conto e quant'altro sarebbe sopportato dai commercianti per favorire gli acquisti che così sarebbero aumentati di molto.
e siamo tutti contenti e soddisfatti che qualcuno si accolli gli interessi delle nostre rate.
che bello.
MA CHE CAZZO VOGLIONO FARCI CREDERE?????
MA QUANDO MAI UN BENE ACQUISTATO A RATE COSTA DI MENO DI UNO ACQUISTATO IN CONTANTI?????
il vero motivo per cui compriamo a rate è che non abbiamo più un soldo nel salvadanaio.
NON ABBIAMO PIU' SOLDI.
e così siamo costretti a comprare a rate. provate a fare una telefonata alla AGOS (è una delle tante "finanziarie") e vedrete che non vi mollano più.
ti offrono denaro "gratis"..."senza spese"..."in contanti".
MA QUANDO MAI UNO CHE HA I SOLDI TE LI PRESTA SENZA SPESE???????
adesso per favore...a natale...cerchiamo di comprare cose utili...cose poco costose.
NON COPRIAMOCI DI DEBITI PER FARE REGALI DI NATALE.
facciamo invece un versamento di qualche euro a qualche fondazione...associazione...del tipo unicef, per aiutare i bambini poveri.
o magari qualche altra associazione.
e poi a natale...a parenti ed amici facciamo vedere il vaglia postale col quale abbiamo fatto il versamento e diciamo loro :"ecco...quest'anno non faccio regali...QUESTO E' ANCHE IL VOSTRO REGALO di natale per i più bisognosi".
ABBASSO CHI C'HA I SOLDI E TE LI VUOLE DARE "SENZA INTERESSI E SENZA SPESE".

cato & cato 29.11.05 21:38| 
 |
Rispondi al commento

scusate,vi scannate per prodi e non prodi,berlusconi e non berlusconi,io da ragazza ora ho un problema ben più serio:la violenza sessuale. Ormai si sente solo di stupri,a tutte le ore del giorno e della notte,e tutti compiuti da extracomunitari. Come si può non fare due conti?e come si può pensare di essere calpestati per i diritti di chi pensa di non avere doveri?e chi parla di maggiore sicurezza nelle nostre città?nessuno. Lo so che nessuno sarà d'accordo con me,ma questo è il mio paese e ora si sta esagerando con il permissivismo. Perciò forse dovremmo cercare di essere meno comprensivi e più "italiani". E poi i magistrati hanno davvero rotto le palle con la presunzione di essere intoccabili,perchè non dovrebbe essere così.

carolina picarelli 29.11.05 21:27| 
 |
Rispondi al commento

mi sa che se hai consumato metà del credito di skipe, hai fatto l'unica telefonata cara: quella ai cellulari italiani . skipe conviene tantissimo in italia ai fissi, e all'estero (chiamare un cellulare in cina costa come chiamare un fisso italiano).

roberto preda 29.11.05 21:25| 
 |
Rispondi al commento

MA dai su ma come fate a scrivere certe cose... Si sa gente ormai che la sinistra e meno peggio della destra. Pensano tutti a stare sul careghino. Con i nostri soldi. Stanno rovinando l'italia. LA giunta di sinistra di CLaudio Burlando nella mia regione la Liguria ha aumentato le tasse regionali del doppio, IRap, ma basta !! LA destra non sarebbe stata da meno di sicuro. Non ci sono + soldi!!! Ci stanno spennando!! c'è gente che non riesce + ad arrivare alla fine del mese !! E parlo di gente non povera ma di ceto che una volta era medio ed ora sta diventando medio basso. O noi cittadini ci mettiamo in testa di dare dei calci nel culo ai politici grammi e corrotti o col curriculum penale pieno zeppo di medaglie nere, o sennò ai cittadini onesti che vogliono vivere una vita normale conviene provare a riemigrare come si faceva subito dopo la guerra.

Danilo Ceccherini Commentatore in marcia al V2day 29.11.05 21:08| 
 |
Rispondi al commento

solo due "onorevoli" hanno "restituito" il malloppo e gli altri? I ladri devono restituire quello che hanno rubato più lo stipendio che hanno percepito.Se risultano nullatenenti si sequestrano i beni della moglie, delle amanti, dei figli e dei nonni. Poi possono anche essere uccelli di bosco
Facciamo un referendum
Beppe tu sei fantastico ci fai ridere e dimenticare per un attimo le nostre bollette, il caro benzina e le umiliazioni che subiamo dai nuovi marchesi o conti o come si chiamano adesso.
La nostra è una falsa democrazia.
Ciao ti ammiro e vorrei tanto vederti sul primo canale della RAI.

Michele Prencipe 29.11.05 21:01| 
 |
Rispondi al commento

abbiamo ciò che ci meritiamo........

giuseppe miccoli 29.11.05 20:40| 
 |
Rispondi al commento

La cosa che più mi fa soffrire e che tutti sappiamo, tutti subiamo, come se il tutto facesse ormai parte della nostra vita quotidiana,(rassegnazione) .Una linea di indifferenza, di insensibilità e superficialità ci rende impotenti. Dobbiamo unirci in un coro ed avere il coraggio di esprimere le nostre opinioni sulle ingiustizie a costo di pagare qualsiasi prezzo, come ha fatto Beppe Grillo, egli ha dovuto affrontare delle avversità per aver sempre detto le cose giuste.

vincenzogiuffrida 29.11.05 20:36| 
 |
Rispondi al commento

ehmmm....
SPYPE conviene per le telefonate in paesi esteri.. Per le comunicazioni interne meglio passare dai "magna magna" della telefonia "convenzionale".
Ma se dovessero prendere piede programmi come SKYPE, con l'utilizzo di un palmare si potrebbe telefonare gratis a un'altro utente SPYPE. Questo sistema di comunicazione sarebbe permesso anche sugli aeri.
ciao!

Marco Campana 29.11.05 20:21| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo, non solo la fedina penale ma anche il CERTIFICATO MEDICO di uno psichiatra:

sono infatti sempre stato un sostenitore di una mia stessa idea che i politici, per poterci governare, dovrebbero essere analizzati da un'equipe di psicologi, psichiatri e psicanalisti, prima di poter candidarsi.
Poi oggi vedo un poster "3x6" per strada che mi dice che "curare una malattia mentale si può". Pubblicità rivolta ai cittadini, visto che gli affissi stanno per le strade e non dentro Montecitorio.
Eh sì... i pazzi effettivamente siamo veramente noi visto che le "Berluscomiche" (citando l'ultimo libro di Marco Travaglio) ci fanno soltanto ridere e non saltare dalla sedia e scendere in piazza a protestare civilmente.
Inviterei quindi tutti gli italiani, me compreso, a farci curare la "sindrome dell'italiano medio".
Forse poi, qualcosa cambierà.

Marco Maraviglia 29.11.05 20:14| 
 |
Rispondi al commento

Ho visto poco niente di questo sito, ma dal poco ho visto, ho respirato un po' di aria di libertà.. La storia non insegna, siamo sempre alle solite, sotto il regno degli arroganti e dei falsi santi... Beppe se podesse te daria na man.. Pregherò per te, ciao! Falli secchi...

Agostino Gattolin Commentatore in marcia al V2day 29.11.05 20:05| 
 |
Rispondi al commento

Sono disarmato. Ma è realmente possibile che la nostra politica riesca ad avere delle posizioni cosi contrastanti anche su argomenti che si possono tranquillamente valutare con oggettività?

Si parla di tante cose, dalle più frivole alle più gravi. A mio avviso occorre che si mettano d'accordo prima di tutto sui metodi di valutazione.

QUALCUNO CONOSCE L'ANARCHIA "DEANDRèIANA"?

Daniele Amato 29.11.05 19:41| 
 |
Rispondi al commento

io faccio un proclama di ignoranza!
purtroppo non ho realmente il tempo (come penso la maggior parte di noi che ,a differenza dei nostri "dipendenti " lavoriamo), x seguire fino in fondo il destino di tutti i nomi che giornalmente vengono fatti dai vari tg.Mi chiedo quanti dei 23 parlamentari citati dal "famigerato " elenco abbiano fatto (se lo hanno fatto ) almeno un giorno di carcere .... fosse solo x capire che l' italia non è una immensa Disneyland.Me lo sapete dire??

marco carbone 29.11.05 19:13| 
 |
Rispondi al commento

Ci sono un mucchio di cose che vorrei dire e non so da dove cominciare. Mi viene da pensare che sono uno che va contro corrente. Sono contro il decentramento, sono contro il maggioritario, sono contro tutte le privatizzazioni. Mi pare che il mondo vada alla rovescia.
Sono contro il decentramento perchè penso che fare il politico seriamente sia un mestiere veramente difficile e di persone in grado di svolgerlo adeguatamente ce ne siano poche, così, moltiplicare i ruoli per regioni, provincie, comuni e circoscrizioni mi pare paradossale. Credo che, ottimisticamente, l'80% dei nostri politici non abbia le qualità necessarie per fare il proprio lavoro seriamente.
Sono contro il maggioritario perchè non tiene conto realmente del voto dei cittadini. Chi prende un voto in più o in meno non è rappresentato proporzionalmente, è evidente che il massimo della democrazia sia la rappresentanza proporzionale di ogni singolo voto.
Sono contro le privatizzazioni perchè nei campi socialmente rilevanti è giusto che sia lo Stato ad avere l'ultima parola. Molto spesso capita che l'interesse collettivo si contrappone a quello individuale di chi fornisce, eventualmente, il servizio.
Così in campo internazionale il mondo invece che progredire sta facendo giganteschi passi indietro. Si sono persi i valori della solidarietà e una solida moralità che bisogna tornare a scoprire per rimettere in moto un circolo virtuoso che, solo, ci può portare qualche giovamento. Può diminuire i danni che giornalmente facciamo alla nostra terra e agli esseri umani che ci circordano.
Continuerei all'infinito a inveire contro le cose che non vanno ed a contrapporre a queste i miei sogni e le mie aspirazioni. Ma credo che tutto ciò non abbia senso e che, in fondo non ce ne sia alcun bisogno.
Ciao
Marco Bailetti

marco bailetti 29.11.05 19:02| 
 |
Rispondi al commento

DUE piccole cose:
1)Vorrei conoscere l'ammontare della cifra raccolta x "regolarmi" e x sapere se pubblicizzare l'evento e cercare di far contribuire i miei amici.
2)Vorrei dire a chi ha affermato che Beppe si è autopubblicizzato, che è esattamente quello di cui abbiamo bisogno. Stare uniti, rimanere in contatto sì, ma anche ACCRESCERCI, farci vedere, farci sentire.. BISOGNA pubblicizzarlo il sito, scrivetelo sui muri.. (ovviamente scherzo). Beppe nn prende soldi x questo sito, potrebbe avere come guadagno della pubblicità per i sui spettacoli, ma è il giusto compenso per quel che fa... ci presta la faccia x un servizio che nessuno di noi ha l'opportunità poter di fare.. Vorrei averlo io il "potere" che ha lui..

Grazie Beppe, io sto con te

Lorenzo Laurenti 29.11.05 18:58| 
 |
Rispondi al commento

dico una cosa molto semplice,mi sono rotto le palle di essere rappresentato da persone che scambiano l'attivita' ludica per quella parlamentare.mi fa venire seri dubbi sull'utilita'della democrazia se questa e' democrazia.

alessandro peana 29.11.05 18:52| 
 |
Rispondi al commento

dico una cosa molto semplice,mi sono rotto le palle di essere rappresentato da persone che scambiano l'attivita' ludica per quella parlamentare.mi fa venire seri dubbi sull'utilita'della democrazia se questa e' democrazia.se faccio una cazzata la piango tutta la vita e questi miserabili pare non abbiano nel cervello la memoria a brave termine.il giorno dopo un processo a loro carico finito con accuse gravi sono in grado di passare per vittime!

alessandro peana 29.11.05 18:51| 
 |
Rispondi al commento

Voglio conoscere l'ammontare della cifra raccolta x sapere se pubblicizzare l'evento e cercare di far contribuire i miei amici. Grazie

Lorenzo Laurenti 29.11.05 18:50| 
 |
Rispondi al commento

Salve a tutti voi.
A proposito dei magnifici 23, visto che in Italia nessuno ci ha dato ascolto, invito i gruppi d'incontro sparsi un pò dappertutto nella nostra penisola a tappezzare gli spazzi publicitari con manifesti identici alla pagina publicata nel giornale straniero. Anche solo nelle città più importanti. In questo modo si spera di riuscire a suscitare un pò di curiosità nella gente comune che sconosce la storia del "parlamento pulito".
Ancora vorrei dire che sicuramente il blog è una bella realta che ci rende più informati su tutto, se però riuscissimo a concretizzare solo alcune delle idee che a turno i visitatori lasciamo sarebbe ancora meglio.

salvatore gianchino 29.11.05 18:50| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe,
vivo purtroppo in una piccola citta'della langa,
dove,discutere o di combattere per qualche idea,
pensiero e' quasi impossibile(storica terra partigiana).la gente e' sorda,vive di illusioni e
ti ridicollizza quando parli di "UN FUTURO MIGLIORE".Continua la tua lotta in rete.

dario gerbaldo 29.11.05 18:49| 
 |
Rispondi al commento

Uno dei problemi di questa legge elettorale di cui nessuno parla più, è che non ci permette di sapere chi eleggiamo, e a me girano veramente i c......i!!! li voglio vedere in faccia!!!! quelli che voto o che non voto. Ca..o
Marco Oliva

OLIVA MARCO 29.11.05 18:39| 
 |
Rispondi al commento

x Roberto Massa
Nel leggere il tuo messaggio, e smentiscimi se non è così, intravedo un filo di triste rassegnazione di fronte all'assurdo che ogni giorno siamo costretti a sentire (oltre che vedere, nella sempre uguale faccia di pietra di berlusconi & c.).
Spero, per quanto mi riguarda, di non abituarmici mai a questo tipo di gente, anche perchè mi rendo conto, che il danno si sta già compiendo nella società che assimila quanto di peggio possa assorbire e questo si traduce nella pratica della menzogna, assenza di educazione, assenza di cultura, illegalità, assenza di solidarietà..... la lista sarebbe veramente lunga.
Ciao

sabina genovese 29.11.05 18:35| 
 |
Rispondi al commento

Quando il discepolo non può eguagliare il maestro..

Lancia una stimolante provocazione Joe de Luca:

"Beppe come ti permetti?
Noi, tutti noi dobbiamo seguire ed agire come i nostri governanti sono loro la nostra guida! non tu!
Io Seguo il loro esempio è questa la dritta via!
Se qualcuno dovesse dirmi che sono ingiusto, meschino, disonesto, ladro, criminale e quant'altro io posso solo rispondere che "E' QUESTO CHE I MIEI MAESTRI(governanti) mi hanno insegnato."

Ottima come provocazione...e in uno slancio nichilista potrei anche dire:"Magari fosse così!!" Il punto è, che quest o èil classico caso in cui non solo il discepolo non può superare il maestro, ma non lo può neppure eguagliare!.. PROVA TU oggi a fare un quarto, dico, UN QUARTO di quello che ha fatto uno dei 23.. e soprattutto, di quel che ha fatto Nostro Signore di Arcore (di quello basterebbe anche molto meno di un quarto..)!
Oggi, non saresti qui a dircelo ma in una cella puzzolente, sovraffollata e promiscua di San Vitore o Regina Coeli o chissàdove..
E non a sguazzare, come "i 23 Maestri", tra privilegi istituzionali garantiti proprio da quelle istituzioni che hanno così pesantemente umiliato.
E hanno pure il coraggio di venire a farci la morale...

andrea giovanardi 29.11.05 18:24| 
 |
Rispondi al commento

Se siam bulli... o caporali;

tutti a lodare a criticare ma a fare? niente eh!

C'è chi ruba chi non si vergogna chi prega, e poi la patata sempre fritta del non sono ne di destra ne di sinistra, ma se non sapete dove stare perchè ci rompete i coglioni!
Fate parte di quelli che restando alla finestra vedono i bisonti passare e pensano: pazienza scendo quando sono passati; risolto vero?

Ma continuate a seguire i consigli di Motanelli, come una volta, che fate più bella figura!
Come dicevano? pane e circensis; basta che stiano fuori dalla porta, che se ci vengono tra i piedi poi vogliono solo comandare.
Caro Beppe a questi nemmeno se glielo spieghi in turco lo capiscono.
un ):-) ed un abbraccio : speriamo che non piova!

Maurizio Pavani 29.11.05 18:23| 
 |
Rispondi al commento

E' finita l'era dei pesci adesso siamo nell'era dell'acquario è STIAMO ACQUISENDO LA NOSTRA CONSAPEVOLEZZA.
E' BELLO SAPERE CHE C'E' TANTA GENTE CHE LA PENSA COME ME.

rosario speciale 29.11.05 18:21| 
 |
Rispondi al commento

Fra un pò , 5000 sardi andranno sotto le finestre del governo a "richiedere indietro " i soldi che lo Stato si è trattenuto indebitamente. L'unico "neo" è che ci sarà Soru, perchè in Sardegna c'è Soru, che abbiamo votato e sosteniamo perchè lui è il portavoce della nostra ritrovata dignità. Dunque non riavremo i nostri soldi. Se avessimo avuto un Cuffaro, per parlare di galantuomini, avremo sicuramente avuto ciò che è nostro. In tutta questa storiaccia, quello che mi fa imbestialire, è che la maggior parte degli italiani è ancora convinta che per "colpa" del Sud e delle Isole, loro pagano più tasse. Per favore stampatevelo bene in testa : NON E? VERO!!!!!!!!!

Ambra Giordano 29.11.05 18:11| 
 |
Rispondi al commento

CERTO CHE BISOGNA AVERE UNA BELLA FACCIA TOSTA A COMMENTARE"L'EVIDENZA DEI FATTI"
DALTRONDE L'ITALIA POLITICAMENTE PARLANDO NEGLI ULTIMI DECENNI HA PARTORITO UNA CLASSE DIRIGENTE
CHE DEFINIRE "MEDIOCRE"E' GIA' UN COMPLIMENTO!
E I RISUILTATI SONO SOTTO GLI OCCHI DI TUTTI.
COSA DIRE SPERIAMO IN UN FUTURO MIGLIORE!!!

gianfranco maggio 29.11.05 18:02| 
 |
Rispondi al commento

x Sabina Genovese
Allora non hai capito che chi pratica lo zoppo impara a zoppicare?
Il nostro Sgovernatore quandquante volte ha detto c....te,le abbiamo ascoltate anche noi,e poi si è rimamgiato tutto?
Siamo moi i sordi,sono i giornalisti che non capiscono miente e cosi' di seguito.
Comunque si era rivolto al suo Capo e sai perchè?
Si dice la gatta per fare in fretta fece i figli ciechi.Il bello che con la legge elettorale presentata uno deve prendere voti più dell'avversario per vincere ma se hanno aspirazioni superiori,sostituire il Berlusca,il tutto dà luogo ad una faida interna,tra i vari Casini,Fini e lo Sgovernatore,lo stesso dicasi nel centro sinistra.Da un lato può far piacere,dall'altro con queste guerre poveri noi Italiani.

ROBERTO MASSA 29.11.05 17:36| 
 |
Rispondi al commento

ANCHE CIAMPI TIENE FAMIGLIA

Se così è il Presidente della Repubblica apporrà la sua firma sulle ultime (ultime?) leggi-mostro approvate da questo governo. L'abolizione della legge elettorale maggioritaria, voluta dagli italiani con un referendum e la legge sulla devolution che pone le basi per la frammentazione del Paese. Credo che nessun Presidente della Repubblica in tutta la storia d'Italia si sia trovato a controfirmare tante schifezze. SIGNOR PRESIDENTE UNO SCATTO D'ORGOGLIO!

gianfranco maruccio 29.11.05 17:33| 
 |
Rispondi al commento

io penso che siete solo degli illusi. se, come a detta di molti, di pietro è così bravo, perchè non è riuscito a presentare una legge adeguata?

giacomo zanitti 29.11.05 17:32| 
 |
Rispondi al commento

Sono d'accordo, se è vero che per gli appalti pubblici una ditta che si aggiudica l'appalto ed anche le ditte subappaltatrici devono presentare il certificato antimafia ,e la loro, si può dire fedina penale affinchè siano giudicati idonei, figuriamoci se ciò non dovrebbe valere per chi si candida al parlamento, dovrebbe essere la prima cosa da presentare!!!!!!!!!!! facciamo pressione per questo!!!!!! pubblichiamo ancora pagine sui quotiadiani di tutta europa, io , caro beppe, ti sostengo sempre, e come te, tutti quelli che vogliono un ' Italia un pò più pulita.In teoria dovrebbero essere i cosiddetti politi, di qualunque fazione essi siano, se credono veramente nel valore della parola " politeia", i primi a consegnare al popolo elettore il certificato della loro idoneità a rappresentarli. Ciao annalisa da forlì p.s. se ciò non dovesse avvenire condanniamoli a mangiare i piselli geneticamente modificati

annalisa balzoni 29.11.05 17:25| 
 |
Rispondi al commento

x Piccitto
Puoi essere contento che ti chiedano il certificato penale immacolato,vuol dire che sei una persona perbene e non sei caduto nelle grinfie dei vari:Cicchitto,Giovanardi ecc... perchè putacaso tu non fossi stato onesto ci pensavano loro a ripuliterlo.
A tutti gli amici del blog di Beppe e da diversi giorni che sento blaterare il Capo dello Sgoverno che lui ha fatto un sacco di cose buone per noi Italiani,vene siete accorti?
E se si quali sono? quelle dei 100 giorni?
Lo chiedo ad un fresco entrato in Hit-Parade un certo restauratore della vecchia Democrazia Cristiana pare si chiama Rotondi.
Signor Rotondi vuole rendere edotto pure noi poveri asinelli delle leggi buone per noi?
Siamo un piede nella fossa e lei farnetica che piglirete un fracco di voti non si sarà sbagliato
ed avrò capito male,forse voleva dire un sacco di calci?.
E' stato battezzato recentemente dall'Unto del Signore,mi scusi l'avevo dimenticato.
D'altronde le cose buone che avete fatto lo sapete solo voi,noi purtroppo per merito vostro viviamo nell'oro.
Ieri sera ascoltavo un vostro associato,Giovanardi,(n.d.r.) è cosi moderno che nel rispondere a Franceschini sulla situazione nostra attuale,è andato a scavare nella memoria la Caduta del muro di Berlino,evidentemente non si è reso conto che è stato abbattuto nel 1989,mentre il signor Ministro Giovanardi ha fatto altri abbattimenti quelli della nostra economia.
E proprio vero ogni nazione si merita il Ministro che ha eletto.Se tutti facessero questa riflessione ne vedremmo pochi di gente come questo signore al governo.
Evviva l'Italia che naviga nell'oro.
Auguro a questi signori alle prossime elezioni un miliardo di............copio TOTO'.Ah Onorè...
segue pernacchia alla napoletana.

ROBERTO MASSA 29.11.05 17:13| 
 |
Rispondi al commento

@ Cesare Piri
sono perfettamente d'accordo con te e mi associo
ad un'eventuale raccolta di firme per proporre
una legge che possa far andare a casa almeno i parlamentari condannati
Luciano

Luciano Fasson 29.11.05 17:11| 
 |
Rispondi al commento

Proviamo ad imparare dalle altre nazioni.

La Svizzera ha solo 7 Dipartimenti o ministeri,
guardate i loro siti:

Esteri
http://www.eda.admin.ch/eda/i/home.html
Economia
http://www.evd.admin.ch/evd/portrait/mot_du_conseiller/index.html?lang=it
Interni
http://www.edi.admin.ch/couchepin/00036/index.html?lang=it
Ambiente
http://www.uvek.admin.ch/index.html?lang=it
Finanze
http://www.efd.admin.ch/i/index.htm
Difesa
http://www.vbs.admin.ch/internet/vbs/it/home.html
Giustizia
http://www.ejpd.admin.ch/i/index.htm

In tutti troverete il c.v. dei ministri, esattamente come in Italia, situazioni aggiornate in giornata.

Cerchiamo di imparare da loro.


Paolo Belgeri 29.11.05 16:44| 
 |
Rispondi al commento

Salve,
io volevo solo dirvi di fare estrema attenzione a quel che succede in Valle di Susa. Ci hanno militarizzato, vogliono farvi credere che non non vogliamo portarvi nel progresso. Invece vogliono solo spartirsi 15 miliardi di euro. Noi non siamo contro l'Alta Velocità e lo abbiamo dimostrato anche alla commissione mandata da Bruxelles. C'è un progetto alternativo che porta l'alta velocita nella nostra valle spendendo 1/15 di quella somma e senza distruggere la valle. Aiutateci a non far sperperare i vostri/nostri soldi e farci morire di amianto. Scusate se ho interrotto la vostra sana discussione, ma quello che succede qui da noi è davvero drammatico.
Saluti.
ps:Beppe ti avevo inviato una lettera, non mi aspettavo che la pubblicassi ma almeno che si parlasse del problema. Comunque sei unico.

Ilario Clemente 29.11.05 16:11| 
 |
Rispondi al commento

La realtà è che noi stiamo sempre più aumentando, la nostra voce diventa sempre più presente, e personalmente ho stima di me nel portare avanti questa iniziativa.

Un caro saluto a tutti


Andrea Nespoli 29.11.05 16:09| 
 |
Rispondi al commento

E' incredibile sapere che alcuni parlamentari si sono offesi in quanto è stata pubblicata una pagina nella quale si afferma che 23 parlamentari italiani ricoprono questa carica pur essendo stati giudicati colpevoli per gravi reati.
Io sono un professionista iscritto ad un Ordine Professionale che mi richiede, per essere ammesso ad esercitar la mia professione, il Certificato penale che, naturalmente deve essere immacolato!!! perchè altrimenti mi posso scordare di esercitare il mio lavoro.
Non capisco per quale motivo, un parlmentare, che dovrebbe essere da esempio per tutti i cittadini possa invece ricoprire tale carica, diventare ministro e magari anche Presidente del consiglio!!!
Quello che invece scandalizza me in quanto cittadino di questa repubblica sempre più martoriata è questo: che a giudicare questi signori non ci sia rimasto che un comico!!!
Comunque, voglio fare i complimenti a Beppe Grillo che ha il coraggio di denunciare e farci conoscere questi fatti e situazioni che noialtri umili servi della gleba di questo reame difficilmente potremmo venire a conoscenza.
Ciao

Giancarlo Piccitto 29.11.05 15:54| 
 |
Rispondi al commento

Ultima cosa...già l'avevo detto in un post precedente.

Sempre nel paese delle favole, la Svezia, un ministro fu cacciato dal governo quando era vice presidente, per avere usato la carta di credito del governo per comprare una barra di Toblerone!!!

Infatti in Svezia, le ricevute della carte di credito dei ministri sono PUBBLICHE!

Gli svedesi erano molto contenti con lei e pensavano potesse diventare il nuovo Primo Ministro, e dopo aver scoperto che aveva speso 3 euro e 50 con i soldi pubblici, hanno pensato bene che non potevano più fidarsi di lei!!

Questo era nel 1995. Recentemente è riapparsa nel governo...
http://www.sweden.gov.se/sb/d/1178

Sarei proprio curiosa di vedere le carte di credito dei nostri ministri!! Quante barrette di cioccolata pensate si siano comprati con i soldi del governo??

Mar Bovi 29.11.05 15:39| 
 |
Rispondi al commento

Ho 25 anni,

Facevo l'animatore.....mi sono: "detto fammi studiare va",
Ho studiato, mi sono laureato e adesso ho visto il mondo, volevo ristudiare e fare legge ahahaha,

Poi ho guardato bene il mondo ed ho imparato a cercare da solo la verità (che è la mia sia ben chiaro, non sono un messia)!!
Facevo meglio a fare l'animatore, almeno provavo a regalare un sorriso alla gente e a volte ci riuscivo, senza scendere a compromessi che ledono l'anima....

ciao

Francesco Raucci 29.11.05 15:33| 
 |
Rispondi al commento

Anzi adesso lo traduco! *

'The Principle of Public Access':
http://www.sweden.gov.se/sb/d/2184/a/15521

Il Principio di Accesso Pubblico del Governo Svedese:
Il principio dell'accesso pubblico ammette che il pubblico, i mass media, i giornali, la radio e la televisione hanno il diritto a una visione totale delle attività del governo e delle autorità locali.

Il principio di access pubblico vuol dire che:

- tutti hanno il diritto di leggere documenti pubblici delle autorità pubbliche (access pubblico a documenti ufficiali
- coloro che ricoprono cariche pubbliche, che lavorano per il governo o le autorità locali hanno il diritto di dire tutto ciò che sanno (libertà d'esperessione per coloro che ricoprono cariche pubbliche)
- costoro hanno anche una libertà speciale di dare inforamzioni ai mass media (la libertà di pubblicare)
- le azioni della corte sono aperte al pubblico così come le riunioni di assemblee legislative.

*(non sono una traduttrice ufficiale, chiedo perdono per eventuali errori!)

Mar Bovi 29.11.05 15:32| 
 |
Rispondi al commento

Skype è conveniente per le telefonate all'estero o utilizzato tra 2 computer.Per telefonare in italia non è conveniente.Se chiami un computer in Italia allora è molto più conveniente della telecom.

Sergio Scubla 29.11.05 15:26| 
 |
Rispondi al commento

Si parla sempre dei paesi del nord che son civilizzati, tanto che sembra che sia una leggenda metropolitana del XXI secolo...in realtà è proprio così: sono troppo avanti!

Questo è il sito del governo svedese, in lingua inglese.


http://www.sweden.gov.se/sb/d/577/dictionary/false

con la lista dei membri del governo con tanto di biografia, email e una volta c'era anche i voti che prendevano a scuola, ora pare li abbiano tolti.
In ogni caso, tutte le informazioni, anche personali, legate ai ministri possono per legge, essere sapute dai cittadini, che hanno il diritto di richiederle all'archivio del governo perchè tutte le informazioni di persone che ricoprono una carica pubblica, sono pubbliche! È pratica comune...molti cittadini lo fanno tranquillamente.
L'unica cosa segreta in Svezia sono dettagli sulla sicurezza nazionale.


Leggete 'The Principle of Public Access':
http://www.sweden.gov.se/sb/d/2184/a/15521

The Principle of Public Access
The principle of public access means that the general public and the mass media newspapers, radio and television are to be guaranteed an unimpeded view of activities pursued by the government and local authorities.

The principle of public access manifests itself in various ways:

- everyone is allowed to read public documents held by public authorities (public access to official documents)
- civil servants and others who work in the central government sector or for local authorities have the right to tell outsiders what they know (freedom of expression for civil servants and others)
- civil servants also enjoy special freedoms to provide information to the mass media (freedom to publish for civil servants and others)
- court proceedings are open to the public, as are meetings of legislative assemblies.

Mar Bovi 29.11.05 15:20| 
 |
Rispondi al commento

Com'è vero Beppe, quando noi comuni cittadini cerchiamo lavoro, dobbiamo essere incensurati, giovanissimi, laureati con master, parlare 12 lingue, avere già esperienza del lavoro in questione, e così via. I parlamentari sono censurati, incompetenti, non sempre laureati, nella maggior parte dei casi ignorano persino l'inglese, prendono un sacco di soldi, e si lamentano pure.

Giusi Rotondo 29.11.05 15:19| 
 |
Rispondi al commento

giacmo perreca...buona la tua!!

vittorio agostini 29.11.05 14:54| 
 |
Rispondi al commento

Eh già ... sarebbe anche bello che i nostri dipendenti non avessero più alcun beneficio e dovessero vivere con il loro "misero" stipendio da parlamentare. In campagna elettorale dovrebbero anche dichiarare quello che vorrebbero percepire per farsi assumere da noi, per darci la possibilità di decidere nel modo migliore se avvalerci del loro operato oppure no!!!

Raffaella Sala 29.11.05 14:29| 
 |
Rispondi al commento

p.s.
appoggio Alessandro Serra .

Effettivamente Beppe dovrebbe candidarsi. Pero' Alessandro pensiamo anche: con chi? potrebbe perdere la sua obiettivita' e il suo controllo super-partes...
tu comunque continua a martellarlo, non si sa mai!

Postato da: Fabio Ramassotto il 29.11.05 11:43

Bhè sinceramente spero ne con la destra ne con la sinistra, piuttosto con i Radicali!
L'ideale sarebbe con un partito tutto suo di Centro e Indipendente...

Alessandro Serra 29.11.05 14:12| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
la questione dei dipendenti stizziti ed increduli di fronte ad una pagina di verità è l'ennesima riprova dell'impunità del singolo nel branco.
Si sa che il branco protegge.
Ma allora NON parliamo più di Camera dei deputati, bensì della Tana dei Dipendenti Parlamentari.
SB

Sandro Benin 29.11.05 14:02| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, finalmente ce l'ho fatta! I miei studenti hanno coiminciato a leggerti. Una volta alla settimana commentiamo alcune delle info. che vengono da te e le inseriamo in bacheca. La scuola è a Roma, è internazionale, è un liceo che prepara alla maturità internazionale, ha come lingua di trasmissione l'inglese. I miei studenti sono italiani che preparano l'esame di letteratura in lingua italiana. Così sai chi siamo. Se avete bisogno di una mano per il vostro sito in lingua inglese, fatecelo sapere,
Antonella

Antonella Micone 29.11.05 14:00| 
 |
Rispondi al commento

Se la sinistra proponesse una legge che vieterebbe di far entrare in parlamento persone con precedenti penali o procedure in corso, avrebbe l'opportunita' di guadagnare tanti voti. Perche' non lo fa?
Ciao Beppe

Renato Persichitti 29.11.05 13:56| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto molti interventi di questo Blog e mi rendo conto che l'italiano medio è ahimè ignorante.
Silvio Berlusconi da del comunista a chi non la pensa come lui... negli States succede la stessa cosa da anni...
Berlusconi deve capire, se ce la fa, che i comunisti comprano 'purtroppo' i suoi giornali, guardano 'purtroppo' le sue televisioni e vanno a far la spesa 'purtroppo' nei supermercati suoi o dei suoi amici.
Per i 23 dipendenti carcerabili... QUESTI QUI non dovevano nemmeno avere la possibilità di essere eletti! Comprereste un automobile USATA da questi signori?

Paolo Pezzetti 29.11.05 13:48| 
 |
Rispondi al commento

EMULATEMI:
presidenza.repubblica@quirinale.it
Eccellenza, Stimatissimo ed Amatissimo Signor Presidente della Repubblica Italiana,

MI APPELLO A LEI QUALE GARANTE DEI DIRITTI DI NOI TUTTI ITALIANI:
Le scrivo perché ultimamente leggo e vedo cose in TV che mi fanno stare veramente male, soprattutto a chi come me AMA l'ITALIA la mia Patria sopra ogni cosa. Conosco la nostra storia e so quanto sangue è stato versato per poter dare a noi oggi una Patria Libera e Democratica.
Non ho assolutamente digerito le modifiche che s'intendono fare alla Costituzione degli Italiani perché ritengo che se questo dev'essere fatto, che venga fatto con una maggioranza dell'80% - 90% dei parlamentari onesti e che il Popolo SOVRANO possa decidere se cambiare o meno la Costituzione degl'Italiani.
La prego, la supplico INTERVENGA con tutti i mezzi in Suo potere ad evitare questo scempio. Le scrivo da italiano e non d'appartenente a qualche fazione politica, non sono iscritto da nessuna parte, per me contano le persone non il colore politico.
Inoltre devo comunicarLe con vivo disappunto che ho letto qualcosa di terribile stamattina mentre navigavo in Internet. La prego di leggere attentamente il post allegato e se vuole può andare direttamente sui link anch'essi allegati (c'è anche la lista dei nomi dei parlamentari condannati in via definitiva).
Le chiedo d'intervenire e di far si che queste persone condannate in via definitiva vengano CACCIATE dal Parlamento degli Italiani e che gli vengano cancellati tutti i benefici che la legge riserva a costoro (p.es. pensioni d'oro,stadi gratis,scorte,auto,privilegi vari,ecc.).
Non voglio che con i soldi delle nostre tasse vengano sovvenzionati questi "personaggi".Non credo che la legge italiana consenta a dei condannati in via DEFINITIVA di essere presenti in Parlamento e che non li interdica dalle cariche pubbliche.
Aspetto almeno un suo cortese cenno di risposta oltre all'allontanamento di questi loschi figuri dal Parlamento degl'Italiani

Mat Di Maio 29.11.05 13:39| 
 |
Rispondi al commento

Beppe
perché avete tolto l'email che ho scritto alla PResidenza della repubblica? Non era offensiva anzi era uno stimolo per i blogghisti a copiarla ed inviarla.
Peccato non pensavo che l'avresti tolta (tu o chi per esso sia...).
Ve la rimando!
Mat

Mat Di Maio 29.11.05 13:34| 
 |
Rispondi al commento

STIAMO CERCANDO PERSONE CHE POSSANO DONARE IL SANGUE AD UN BAMBINO CHE DEVE FARE 4 TRASFUSIONI AL GIORNO (=4 DONAZIONI). IL PROBLEMA MAGGIORE CHE STANNO AFFRONTANDO I SUOI MEDICI E' CHE HA IL GRUPPO PIU' RARO DI TUTTI : GRUPPO 0 Rh NEGATIVO ,OSSIA PUO' AVERE IL SANGUE SOLO DAL SUO STESSO GRUPPO.
SI PUO' CHIAMARE DIRETTAMENTE AL "BAMBIN GESU'" (TEL. 06-68591) E CHIEDERE DEL DOTTOR DI CARLO (SPECIFICARE DEL CENTRO TRASFUSIONALE PERCHE' CE NE SONO DUE...).IL BAMBINO CHE HA BISOGNO DELLE DONAZIONI SI CHIAMA DAVID PIAZZA.
aitateci ad aiutarlo.

ninco nanco 29.11.05 13:31| 
 |
Rispondi al commento

Sono veramente commosso nel vedere il livello di disperazione raggiunto dalle persone che scrivono su questo post e per questo mi raccomando...

cerchiamo di non fare errori...

ANDIAMO A VOTARE E CON LE NOSTRE SCELTE MANDIAMOLI A CASA!!!

il partito del non-voto rappresenta comunque una sconfitta, non possiamo pretendere che dei ladri facciano autocritica e se ne vadano da soli, dobbiamo partecipare e renderci protagonisti delle nostre scelte, e se queste scelte vengono disattese... protestare!!!

Mitico Beppeeeeeeeeeeeeeeeeee!

Marco Turetta 29.11.05 13:20| 
 |
Rispondi al commento

caro Beppe,
a parte il c'è reato e reato, nella lista non vedo Berlusconi.
Ciò rende la lista come di "educande quasi vergini".
Non serve.
ciao,

pietro casula 29.11.05 13:18| 
 |
Rispondi al commento

beppe candidati

marco atella 29.11.05 13:02| 
 |
Rispondi al commento

Incredibile !
In questo blog sembra che nessuno abbia voluto credere alle favole raccontate 5 anni fà !

Ma allora chi ha eletto stà gente ?

Forse li troviamo in un altro blog !

federico panciroli 29.11.05 12:58| 
 |
Rispondi al commento

Sei un mito! Come sempre.
Allora cosa facciamo? Petizione, gli intasiamo il server con emails di proteste o pubblichiamo un'altra pagina spiegando che ci stanno preparando l'ennesima presa per il culo...?

Non possiamo stare a guardare!
Voglio i comici al governo! Almeno loro fanno ridere...
Beppe all'ambiente, Fo ai lavori pubblici, Benigni all'istruzione e il resto solo donne...
Sabina Guzzanti for president...
E' un'utopia?
Non ci resta che sognare!

Chiara Dibba 29.11.05 12:44| 
 |
Rispondi al commento

Ciao sig. Grillo,
ho sempre sentito parlare del tuo blog ma mai lo avevo visitato!
COMPLIMENTI DAVVERO!
Diamoci dentro......TUTTO CAMBIA!!!!!

ciao SIG. Grillo!!!!!!


stefano de menech

STEFANO DE MENECH 29.11.05 12:28| 
 |
Rispondi al commento

Ottima idea Sig.Grillo. Non esiste una via per raccogliere firme e proporla?

alberto beltrame 29.11.05 11:59| 
 |
Rispondi al commento

Mauro Rossi hai ragione, rimbocchiamoci le maniche.
Comunque al di la' delle lamentele e' piu' che certo che questo stato di cose dovrebbe cambiare dalle prossime elezioni.... almeno fino a quando piano piano, politici siciliani, calabresi, campani, cresciuti in ambianti ipercollusi, supercontrollati dalle mafie e dalle cosche - non si infiltreranno nel futuro governo e ricominceremo con ruberie, movimanti finanziari, opere e leggi strane. Non credo comunque si raggiungeranno mai piu' i livelli del governo Berlusconi che passera' alla storia alla grande per i suoi crimini contro la civilta' italiana, quasto e' certo! sapete, ho amici di destra incazzati contro Fini e i suoi piccitti che non vi immaginate nemmeno! Chi sembra invece uscirne bene (ma lo evinco dal mio picco cerchio) e' Storace. Eppure e' stato cacciato anche lui dal Lazio.... forse dall'onda emotiva contro Berlusconi?

Comunque, damose da fa'!

Gennaro Maiuffi 29.11.05 11:57| 
 |
Rispondi al commento

E' un vero peccato che un paese bello e con una tradizione culturale di migliaia di anni come l'Italia venga "insudiciato" e reso ridicolo di fronte agli altri paesi , da un gruppo di "individui" privi di ogni valore sociale e morale ma che purtroppo sono stati "assunti" da una parte di Noi italiani come dipendenti del popolo e prendano le decisioni per Noi.
Condivido pienamente le idee del Sig. Ferialdi nella necessità di catalizzare le forze di tutte quelle persone che, a prescindere dal colore politico, abbiano veramente intenzione di fare qualcosa (nel loro piccolo) per poter risollevare le sorti del nostro paese.
Sono sicuro che molti di noi prenderanno a cuore il problema, con un pensiero alle generazioni future.

mauro rossi 29.11.05 11:43| 
 |
Rispondi al commento

p.s.
appoggio Alessandro Serra .

Effettivamente Beppe dovrebbe candidarsi. Pero' Alessandro pensiamo anche: con chi? potrebbe perdere la sua obiettivita' e il suo controllo super-partes...
tu comunque continua a martellarlo, non si sa mai!

Fabio Ramassotto 29.11.05 11:43| 
 |
Rispondi al commento

ciao a tutti, è la prima volta che scrivo a questo blog nonostante lo seguo giornalmente ma in merito a questa notizia mi è sfuggito qualcosa...volevo sapere perchè questi 23 parlamentari non sono a scontare la loro pena invece che a presenziare quà e là per l'Italia.Potete rispondermi? distinti saluti a tutti voi e a beppe, che se entrasse sul serio in politica, potrebbe contare sicuramente sul mio voto!

Andrea Serra 29.11.05 11:41| 
 |
Rispondi al commento

Valerio Simone ha ragione nei suoi post, la sinistra e la stampa fanno ostruzionismo, a livello internazionale c'e' una cospirazione! hanno un certo modo di fare strano, preoccupante e poi ma come si a non avere paura del comunismo, deprime le folle e opprime le economie! Guardate invece la destra, fiera e rigorosa! non c'e' mai stato un periodo di prosperita' e giustizia e pace come questo in Italia. Mai come ora all'estero ci invidiano per la nostra civilta' e correttezza!

Forza Fini! Forza Berlusconi! Forza Casini!

in Fede,

--
Piersilvio Gauscia

Giovane Balilla gruppo scuola ladri specializzati di Forza Italia. Camerata di secondo livello.

p.s. Valerio Simone ricordati che alle 23 in camerata ci sara' l'ispezione speciale da parte del senatore Pera... ricordiamoci i rosari, baciamogli l'anello e soprattutto lucidiamo la foto dell'unto dal signore prima di tutto! ciao a dopo!

Fabio Ramassotto 29.11.05 11:35| 
 |
Rispondi al commento

C'è qualcosa che non mi torna: ho studiato la costituzione qualche anno fa al liceo. Se non vado errato sono eleggibili solo coloro che godono dei diritti politici, ovvero del diritto di voto.

Allora com'è possibile che una persona interdetta al voto fino al 2009 sia parlamentare?

E' stata cambiata la legge?

Dario Mezzo 29.11.05 11:28| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe (EROE EUROPEO),

fai anche tu come Dario:
scendi in campo x Noi >CANDIDATI<!

rinnoverò l'invito tutti i giorni fino al 9 aprile o finchè non risponderai.

Potresti aprire un partito tutto tuo (per esempio La Casa dei Comici o Unione Comici per l'Italia) ne a dx ne a sx, e candidare con te una lista (Luttazzi, Ricci, Guzzanti, Fo).

La cosa grottesca è che non stò scherzando.

sei ancora in tempo, cazzo sei sordo?

se vuoi cambiare le cose devi entrarci nel sistema!

sii il Ns. cavallo di troia...

se possono esserci 1000 e + politici comici, può esserci anche 1 comico in politica...

i tuoi consigli ci fanno morire dal ridere, ma se non diventi il capo del consiglio rischiamo di morire davvero...sai che risate dopo!

suggerirei poi di aprire un nuovo post dedicato alla tua candidatura x testare l'opinione del popolo.

ciao...

Alessandro Serra 29.11.05 11:18| 
 |
Rispondi al commento

per non dimenticare (visto che noi italiani abbiamo al memoria corta):

http://www.report.rai.it/2liv.asp?s=198

ciao

Vincenzo Curcio 29.11.05 11:11| 
 |
Rispondi al commento

Cari internauti vi esorto ad acquistare e vedere il Dvd la Mafia è Bianca. In Sicilia purtroppo stiamo anche peggio che nel resto dello stivale, perchè oltre a dover accettare il peso di essere rappresentati da deputati condannati con sentenza definitiva, dobbiamo convivere con politici locali, a tutti i livelli dell'amministrazione pubblica (regionale, provinciale, comunale), che si contraddistinguono per vari livelli, più o meno diretti, di complicità e contaminazioni mafiose. Questa è gente che ha perso il senso del pudore e della soglia della morale che tratta tutto con l'arroganza del padrone. Sul video di cui accennavo (La Mafia è bianca), il fratello del nostro Governatore Cuffaro ha persino l'ardire e il cattivo gusto di affermare, con assoluto candore, che il fratello non sapesse che Siino (mimistro dei lavori pubblici di Totò Riina) fosse il controllore di tutti gli appalti pubblici in Sicilia per conto dei corleonesi, e vi assicuro che vivendo in Sicilia non si poteva non esserne a conoscenza o almeno sospettarne, ma che fosse un pilota di rally. Avesse almeno detto di sapere che il Siino fosse un costruttore, che era ciò che apparentemente e ufficialmente sembrava essere, per di più uno dei più ricchi della Sicilia con un parco auto tra cui varie ferrari e porsche da fare invidia ad una concessionaria di auto di lusso (verificate cosa gli è stato sequestrato), ottenute non certo con i premi delle vittorie sportive (non mi risulta fosse più di un "onesto" pilota di rally). Persone che non conoscono la vergogna!!!

Alessandro Collura 29.11.05 11:10| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti, ciao Beppe. Quello che sta succedendo nel nostro paese va di male in peggio, lo sappiamo ormai. Ma cambiare non è così semplice, bisogna trovare una via per dare un messaggio forte senza oltrepassare i limiti di legalità e buon senso! Non ci si può improvvisare parlamentari, quelli che lo hanno fatto ci hanno portato alla rovina. Caro Beppe tu ci hai detto spesso di fare nuove proposte, io ti lancio questa: alle prossime elezioni, che vinca la destra o la sinistra, saremo nei guai lo stesso, sono fatti della stessa viscida pasta. Gridiamo al mondo che siamo stufi. SCRIVIAMO SULLE SCHEDE UNA FRASE SIGNIFICATIVA, TIPO: VOGLIAMO CAMBIARE! (Beppe proponila tu!) ANNULLIAMO MIGLIAIA DI SCHEDE E CHIEDIAMO CHE VENGA ANNOTATO E PUBBLICATO SUI GIORNALI COME SONO STATE ANNULLATE. Forse è l'ennesima scemata, ma potrebbe avere un forte impatto mediatico. Ai referendum non si raggiunge più il quorum, non votiamo nemmeno alle politiche! Magari si accorgeranno che ne abbiamo le scatole piene.
Beh, scusate se era una idea sciocca, vorrei fare qualcosa, ma non è facile, Ciao a tutti
Laura

laura jelenkovich 29.11.05 10:59| 
 |
Rispondi al commento

So di essere ripetitivo (ho già scritto questo post in altri "canali"), ma credo che questa sia un'idea buona per provare a cambiare.
Caro Grillo e cari tutti voi "abitanti" di questa enclave. E' ormai chiaro che i banditi che hanno preso possesso delle Istituzioni non le lasceranno mai se non siamo noi a fare qualcosa di veramente eversivo: restituire il potere al soggetto titolare in una democrazia.
Il popolo.
Noi.
Licenziamo deputati e senatori come si cambia l'amministratore del condominio che ti ruba sul riscaldamento.
Smettiamola con la farsa delle elezioni decise a tavolino dai partiti.
Smettiamo di essere elettori di assai poco candidi eletti.
Diventiamo noi i rappresentanti del popolo. A turno, per una legislatura, tutti i cittadini italiani sopra i venti anni saranno deputati, senatori, consiglieri regionali, provinciali o comunali, o eurodeputati.
Come si fa? Beppe Grillo presenta una lista (composta di gente “seria”, che voglia davvero cambiare le cose) alle prossime elezioni, le vince con una percentuale altissima e grazie alla truffaldina legge elettorale che approveranno (possiamo starne certi) nei prossimi giorni si becca il premio di maggioranza. A quel punto si fa una riforma costituzionale pensata dal popolo e per il popolo e presente nel programma elettorale che crea il "servizio parlamentare". Tra i vantaggi: i partiti tornano nel loro alveo naturale, abbandonando le leve del potere abusivamente occupate; le maggioranze in parlamento si formano sul merito delle leggi proposte e non per "obblighi di scuderia"; si risparmiano i soldi delle elezioni e dei rimborsi elettorali ai partiti; si risparmiano i soldi del finanziamento pubblico ai partiti; si abbatte la corruzione.
Io di idee "accessorie" ne ho molte altre, ma non posso scriverle tutte qui. Se Grillo fosse interessato sarei felicissimo di esporle tutte, e ancora più felice di vederle realizzate.
Facciamo qualcosa, tutti, prima che sia troppo tardi.

Marco Spitella - Roma 29.11.05 10:38| 
 |
Rispondi al commento

URGE ANCHE UNA LEGGE CHE FISSI LO STIPENDIO DEI DIPENDENTI A 1500 € MENSILI

enrico pezzile 29.11.05 10:18| 
 |
Rispondi al commento

A milano si candida a sindaco Dario Fo, a Roma.....SGARBI! Due persone con moralità sicuramente in antitesi.

cristiana cauro 29.11.05 10:10| 
 |
Rispondi al commento

Giustissimo, io voglio sapere chi si prende il mio voto NOME COGNOME E CV!!

Mario Ferro 29.11.05 10:09| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, credo di comprendere le ragioni che ti hanno fatto decidere per quest'iniziativa. C'è bisogno di legalità in questo Paese, di onestà, di trasparenza; per molti di noi è una necessità forte. Ma mi scuserai se mi permetto di dirti che non mi pare questo il primo problema della giustizia. Mi rendo conto che la nostra classe dirigente non brilla né per 'gigantismo' morale né per lungimiranza politica, e che spesso ci troviamo di fronte a figuri a dir poco deprimenti. Ma ancora una volta non è questo il punto. Il punto è che un sistema giustizia degno di questo nome dovrebbe essere autenticamente garantista (faccio qualche esempio: carcerazioni cautelari ridotte all'osso, abolizione dei processi indiziari e della possibilità data all'accusa di appellarsi in caso di sentenza sfavorevole, gestione più responsabile dei pentiti di mafia, separazione delle carriere tra magistratura requirente e giudicante) e il nostro semplicemente non lo è. Dal caso Tortora in avanti (ma ce ne sono stati tanti altri prima) si sono moltiplicati casi che gridano vendetta al cielo, solo che in massima parte sono passati sotto silenzio perché hanno riguardato cittadini comuni, purtroppo (per loro) non noti al grande pubblico. Poi è venuta la grande illusione di Tangentopoli, che ha sortito l'effetto di distorcere ancor più la nostra percezione di che cos'è la giustizia. Da allora l'Italia è spaccata in due: da una parte c'è chi domanda che i rei vengano puniti come meritano (chi può dargli torto?) e dall'altra chi si erge a loro difesa (pelosamente, nella maggior parte dei casi) invocando garantismi di cui fino al giorno prima non aveva mai sentito parlare. Finché la politica manterrà questo legame vizioso con la giustizia (con riforme fatte solo per favorire la propria parte, senza mai porre attenzioni alle esigenze di tutti) continueremo a oscillare tra inesistente garantismo e assoluta incertezza della pena, situazione che se non fosse tragica sarebbe grottesca. Ciao e grazie

paolo pizzato 29.11.05 10:08| 
 |
Rispondi al commento

Sono molto d'accordo con quanto scrive Grillo e su quanto aggiunge nel suo intervento Joe de Luca .

La nuova legge elttorale è a mio avviso incostituzionale per una serie di ragioni : sopparattutto perchè è in contrasto con la chiara volontà degli elettori espressa nel referendum del 1993 .
inoltre perchè è stata approvata a maggioranza limitata , con fini di procurare vantaggi elettorali ad una parte politica , in se se nell'aprile 2006 verrà utilizzata , essendo essa in evidente contrasto con la volontà degli Italiani , indipendentemente da chi sarà il vincitore delle elezioni , automaticamente ne deligittimerà la vittoria , infatti un sistema elettorale costituito in modo che non permette agli italiani di esprimere la loro volontà secondo il modo , gli schemi , le speranze che avevano liberamente espresso nel 1993 automaticamente è un risultato contro la volontà dell 'elettorato .
Il dovere istituzionale della Presidenza della Repubblica , nel ruolo di garante della Costituzione è quello di non approvare la legge .
il dovere istituzionale della Corte Costituzionale è quello di dichiararla Incostutizionale .
In conseguenza di ciò se comunque si utilizzerà questa legge elettorale nel 2006 , l'esito elettorale , qualunque esso sia dovrà essere annullato .
Trovo molto interessante la proposta di creare un sito nel quale vengano rese note e evidenziate tutte le "esperienze" penali dei deputati e dei senatori (insomma dei dipendenti in generale).
Maurizio

Maurizio Angelo 29.11.05 09:54| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti!
È la prima volta che prendo parte al blog e anch'io vorrei esprimere la mia a riguardo l'arroganza di chi ha comandato il ns Paese in questi ultimi 5 anni.Personalmente vivo in un paese veramente civile e all'avanguardia per quanto riguarda i servizi per i cittadini e tutta la rete sociale di cui un normale cittadino avrebbe bisogno in un Paese normale, sto parlando della Svezia! Purtroppo e anche per fortuna il ns Paese (l'Italia) non è tanto normale dal momento che gli italiani affidano il loro presente e il loro futuro in mano a dei banditi. Comunque io ho fiducia negli italiani e sono sicuro che tutto il male che ha arrecato al ns Paese questo quinquennio da dimenticare, abbia risvegliato le coscienze dei cittadini e soprattutto di coloro che si appresteranno a dare un volto nuovo a questa meravigliosa terra che è l'Italia! A presto Fabrizio

Fabrizio Papaleo 29.11.05 09:54| 
 |
Rispondi al commento

Cari amici del blog, caro Beppe; ho appena finito di leggere l'articolo sul c.v. dei nostri dipendenti, ed i Vs. commenti: credo che oggi, in queste paradossali situazioni, non ci debba per forza essere una destra ed una sinistra politica. Credo che ci si debba unire, tutti insieme, tutte le persone oneste che provano disgusto nel vedere compiersi tutto questo. L'Europa non ci da più credito, i maggiori giornali d'oltremanica ci compiangono. Dove dovremmo ancora arrivare? Quanto ancora dovremmo subire passivamente tutto questo? Cacciamoli. Non so ancora come, ma cacciamoli, ne abbiamo tutto il diritto. Il popolo è sovrano. Non i dipendenti: IL POPOLO. NOI.
Approvo totalmente quello proposto dal Sig. Vincenzo Curcio in questo spazio: proponiamo un referendum per la raccolta delle firme, magari proprio con il partito Radicale ed il grande Marco Pannella.
Buona giornata a tutti.

marco ferialdi 29.11.05 09:38| 
 |
Rispondi al commento

l'unico modo secondo me per avere dei parlamentari con la fedina pulita è una legge di iniziativa popolare. Poi possibile che nessuno ha le palle (come le aveva Pannella e i vecchi radicali) a raccogliere le firme per proporre un referendum ?
tra le leggi di iniziativa parlamentare (oltre a queela di avere i parlamentari puliti) introdurei le seguenti clausole di salvaguardia per noi cittadini:
1)le leggi costituzionali di modifica della Costituzione, le leggi elettorali e le leggi derivanti da consultazioni popolari o referendum (vedi attuale problema legge lettorale, aborto, nucleare che si sta mettendo in discussione) si fanno con una maggioranza pari almeno al 80% in quanto devono esssere scelte condivise da tutti
saluti

Vincenzo Curcio 29.11.05 09:22| 
 |
Rispondi al commento

Rilancio le proposte lette sul blog:

- una legge ad iniziativa popolare per "tappare" la lacuna della fedina penale,
- iniziare un'azione di volantinaggio per far conoscere ai cittadini di tutte le città chi ci governa (centro-destra) e chi ci vuol governare (centro-sinistra).

Per la legge elettorare sarebbe necessario qualcuno che si intendesse dell'iter necessario per presentarla cose e che potesse scrivere la bozza.

Per i volantini serve un grafico o un pubblicitario per poterlo presentare in maniera accattivante. Soprattutto serve disponibilità da parte degli utenti del blog per distribuirlo a mano e via email a tutti quelli che conosciamo.

Che ne dite?

Daniele Farneti 29.11.05 09:06| 
 |
Rispondi al commento

se la vediamo da destra o se la vediamo da sinistra la merda è sempre merda e questa è la situazione atuale dell' "AZIENDA ITALIA". C'è da rimboccarsi le maniche e cominciare a spalare se vogliamo uscire da questa situazione ..... faccio l'agricoltore e arrivare a fine mese diventa sempre + dura ribelliamoci in modo pacifico es. la benzina costa troppo per il tempo che serve nessuno compri benzina agip sai che collasso se nn abbassano i prezzi e così via con tutto il resto forse è una cazzata ma che cosa costa proverci ?? ciao beppe

giuseppe costantini 29.11.05 09:06| 
 |
Rispondi al commento

Sarebbe contro la legge organizzare una raccolta di firme on-line per far modificare in tempo utile la legge elettorale? I politici che siedono in parlamento (italiano e/o europeo)non sono lì a tutela della fede pubblica e per ben rappresentarci e lavorare per il paese?Perchè io, per essere iscritta al mio albo professionale non devo avere carichi pendenti e loro possono avere condanne passate in giudicato? facciamo una cosa concreta organizziamoci, raccogliamo le firme, fermiamoli.Immaginate che campagna elettorale vincente per il partito politico che proponesse futuri onorevoli solo se innocenti e puliti come bambini? Forse anche la parte di cittadini italiani fans dei reality e degli scandali privati e disgrazie altrui sarebbe interessata.Devo ammettere che la lobotomizzazione mediatica avviata anni fa ha avuto un grande successo e una diffusione enorme, peggio di un virus. Ho divagato, scusate.
silvana finessi

silvana finessi 29.11.05 08:33| 
 |
Rispondi al commento

Gli svizzeri hanno referendato che per cinque anni non mangiano OGM.
Però li producono, li fanno mangiare agli altri, così se fra cinque anni non è successo niente li potranno mangiare anche loro!!

Come con la guerra, loro sono neutrali. Chissà perchè Hitler non si è annesso anche la Svizzera tedesca?

maurizio mariotti 29.11.05 08:21| 
 |
Rispondi al commento

I nostri dipendenti non vogliono essere giudicati da un comico?
perchè caro beppe non entri in politica?
combattere da dentro sarebbe un valore aggiunto.
un saluto, roberto.

roberto vanni 29.11.05 08:20| 
 |
Rispondi al commento

Quello che mi fa imbestialire e' l'indifferenza e la tracotanza di questi dipendenti che fanno il loro punto di forza su quella sorta di impunita' che si autoproclamano. Mi meraviglio che ancora nessuno si alzi una bella mattina e decida che tutto questo schifo debba finire...cosi'..con una bella, gaiarda e tosta RI-VO-LU-ZIO-NE!
Fabrizio

fabrizio serafini 29.11.05 05:32| 
 |
Rispondi al commento

Ma a leggere gli ultimi post, quelli in cima alla lista, mi chiedo ma quando mai potremo sistemare questo sgangherato paese ?? Quando ancora si parla di comunisti ect. ect. ma a voi va tutto bene così, le tasse le leggi il conflitto di interessi il fatto che rischiamo di ritrovare il magico silvio presidente della repubblica !!! ma di quale repubblica, delle banane forse. Ciampi dall'alto della sua rettitudine credo finirà per morire all'idea del suo successore. Brrrr mi sento comunista anch'io, forse che finirò per mangiare i bambini ???

umberto cesana 28.11.05 23:51| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe hai perfettamente ragione quando dici di raccogliere il curriculum vitae della gente che ci va a governare. Nel nostro comune (nettuno) in provincia di roma tutto questo non è stato fatto e alleanza nazionale ha presentato una serie di personaggi persegiuti dalla legge per traffici di sostanze stupefacenti e collusi con personaggi noti nel mondo della delinquenza che il nostro paese alla fine si è trovato coinvolto in un vortice di delinquenza tanto da essersi visto il consiglio comunale sciogliere per infiltrazioni mafiose ( vedi testate gionalistiche nazionali del 25.11.us)ma non era a.n. un partito di morigerati? (dio patria e famiglia?) o basta una lavata a fiuggi e tutti si dimenticano il passato e invece i comunisti restano sempre i comunisti che ancora si mangiano i bambini? ciao

mario restante 28.11.05 23:49| 
 |
Rispondi al commento

riproviamo

giuseppe ricci 28.11.05 23:48| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti. Vivo a Monaco di Baviera da un anno e sto usando skipe da 2 settimane. Telefono tantissimo in Italia e con 10€ sto ancora telefonando adesso.
MA bisogna precisare che verso cellulari é 10 volte piú caro che verso i fissi.
Verso fissi posso spendere 1.7 centesimi di euro per 10 minuti di conversazione, verso cellulari 25centesimiper lo stesso tempo.
Ma in Skype sotto "tariffe" é tutto indicato molto chiaramente.
In ogni caso, sono molto soddisfatto della scoperta.
Buon Natale a tutti.
Giuseppe

Giuseppe Cosentino 28.11.05 23:37| 
 |
Rispondi al commento

a joe.
quando capisci di avere un cattivo maestro non devi fare altro che buttare i suoi insegnamenti,e facendo l'opposto probabilmente li trasformerai in buoni consigli recuperando il tempo perduto.

gaspare falco 28.11.05 23:27| 
 |
Rispondi al commento

io personalmente con un curriculum di questo genere non sarei assunto nemmeno alla fabbrica in nero che lavora sotto casa mia . mentre loro siedono su calde poltrone da noi pagate e mensilmente percepiscono il loro equo stipendio,
mandiamo tutti a casa , non ne possiamo piu' , sono tutti una massa di imbroglioni che sperperano su di noi....... un saluto caro a tutto il blog

ciccillo cacace 28.11.05 23:24| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe SEI UN GRANDE, vai fino in fondo..a questo punto non hai niente da perdere! ;-)
spero di poterti vedere in tour nella mia città...se non ti trovano "suicida" con cinque colpi di revolver quattro coltellate e appeso sotto il ponte dei frati neri...he he he

M.Paladini 28.11.05 23:11| 
 |
Rispondi al commento

IL BENESSERE è la risposta

francesco sartor 28.11.05 22:57| 
 |
Rispondi al commento

certo siamo proprio in italia!! ormai essere onesti è deliquenziale e delinquere è normale e onesto. La cosa bella è che buona parte della responsabilità di avere in parlamento queste personcine è proprio nostra! il popolo italiano ha fatto si che andasse in scena questa commedia.
Per alcuni aspetti sono schifata dal mio paese perchè per anni ha legettimato dei delinquenti e continua a farlo. Quelli che si sono accorti che le cose non vanno non sanno più come liberarsene. E in più sono delusa da quelle persone normali, di condizioni modeste (e quindi persone che lavorano e fanno sacrifici), che difendono questi elementi marci che mangiano sulle loro spalle e che negano un futuro ai loro figli. Sono delusa dai miei coetanei che credono a tutte le minchiate dei politici. Che credono ai modelli economici e sociali che ci vengono proposti e che però non ci appartengono (ritengo che una certa classe politica voglia americanizzare l'Italia). Che credono che fare 100 finanziamenti possa risolvere i problemi (le benche sono nostre amiche!). Sono molto delusa da questi ultimi...si perchè una volta c'era la scusa che uno non andava a scuola ed era ignorante ma adesso buona parte dei giovani ha livelli di istruzione anche molto elevati. Quindi non riesco a capire perchè nonostante si sappia leggere e scivere e si abbiano i mezzi per reperire informazioni si continui a credere a certa gente. Non riesco proprio a capire........

iop elena 28.11.05 22:30| 
 |
Rispondi al commento

Credo che i termini sinistra e destra originino dalla Francia Rivoluzionaria (ma non ci giurerei). Quando ad un termine vengono attribuiti diversi significati questo perde, paradossalmente, di significato e così è successo per "destra" e "sinistra". Ognuno sembra avere un'idea stereotipata di cosa è di destra e cosa è di sinistra e si meraviglia sovente quando la realtà è ben diversa. Penso dunque che usare i suddetti termini sia un buon espediente per fare del qualunquismo. Penso inoltre sia ragionevole esporre cosa si intende fare invece di puntualizzare cosa la sinistra o la destra dovrebbe fare in quanto tali. In conclusione, sia che i parlamentari siedano alla destra o alla sinistra di Casini, o chi per lui, la sostanza non cambia perchè il sistema è fatto per preservare gli interessi degli speculatroi del lavoro altrui.
Il qualunquismo non giova a nessuno...

Francesco Sartor 28.11.05 22:25| 
 |
Rispondi al commento

Mi chiedo ancora, se il monito di Casini affinchè l'Italia non sprofondi negli illusionismi, sia stata solo una dichiarazione ad effetto, che ovviamente ha sollevato un polverone per il chiaro riferimento al premier, oppure tanto per dire qualcosa? Anche se puntuale è arrivata la smentita, ma non dall'interessato, ma indovinate da chi? dal PREMIER che per magia è entrato nella mente di Casini e ne ha interpretato il personale pensiero, affermando che non si riferiva chiaramente a lui.... poi, la smentita dello stesso Casini.
Allora, mi chiedo, a quali illusionismi si riferiva Casini? forse a quelli di Harry Potter ne "La CAMERA dei segreti?

sabina genovese 28.11.05 22:04| 
 |
Rispondi al commento

qualcuno prima di me si chiedeva "cos'è la destra cos'è la sinistra"
mi sà che aveva ragione.....
spero solo che se dovevesse mai andare al governo finalmente facesse una politica di sinistra.....

calogero alemanno 28.11.05 21:50| 
 |
Rispondi al commento

Mi verrebbe da pensare ad una Italia che va in retromarcia, ma riflettedoci bene, niente di simile si è mai visto prima. Qui l'elenco sarebbe lunghissimo, e la mia disperazione è ormai alle stelle! Il telegionale di oggi, raccoglieva ancora una volta, le deliranti e ossessive dichiarazioni di Berlusconi, sulla sua estrema soddisfazione ad aver portato a compimento il suo programma di governo fino all'ultimo punto, in quella famosa puntata di porta a porta; ed ancora oggi, promette un altro CONTRATTO con gli italiani.... Mah! A questo punto, posso dire, che ormai il raccapriccio che ne consegue, non è più un fatto politico ma bensì un PROBLEMA sanitario di salute mentale del premier. L'unica via possibile sarebbe l'intervento della sua famiglia che lo aiuti e lo preservi da ulteriori aggravamenti. DIGNITA' e LEGALITA' SEMPRE. Ciao Beppe, ti saluto con tutta la stima che ho sempre nutrito per te.

sabina genovese 28.11.05 21:23| 
 |
Rispondi al commento

SEGUE LISTA:Vittorio Sgarbi (deputato FI):
6 mesi definitivi per truffa aggravata e continuata ai danni dello Stato, cioè del ministero dei
Beni culturali.
Calogero Sodano (senatore Udc):
già sindaco di Agrigento, condannato definitivamente a 1 anno e 6 mesi per abuso d’ufficio
finalizzato a favorire i costruttori abusivi in cambio di favori elettorali.
Egidio Sterpa (deputato FI):
condannato a 6 mesi definitivi per tangente Enimont.
Antonio Tomassini (senatore FI):
Medico chirurgo, condannato in via definitiva dalla Cassazione a 3 anni per falso.
Vincenzo Visco (deputato Ds):
Condannato definitivamente dalla Cassazione nel 2001 per abusivismo edilizio, per via di alcuni
ampliamenti illeciti nella sua casa a Pantelleria: 10 giorni di arresto e 20 milioni di ammenda.
Piú l’“ordine di riduzione in pristino dei luoghi”. Cioè la demolizione delle opere abusive.
Alfredo Vito (deputato FI):
2 anni patteggiati e 5 miliardi restituiti per 22 episodi di corruzione a Napoli.
VIRAL VIDEO Project_____

La libertà è un virus: diffondi il contagio!

Il progetto VIRAL VIDEO è una zona franca
da cui potranno levarsi voci non filtrate
che circolando liberamente,
speriamo possano intaccare il muro
del pensiero unico e della censura.
Cerca anche sul P2P i video viralvideo by vampirefrek

massimo ranzani 28.11.05 21:14| 
 |
Rispondi al commento

Sono un'anomalia della legge 30, mi sono incazzata affinchè il mio contratto da qua qua qua si trasformasse in un rapporto di lavoro dipendente e ce l'ho fatta! Sono un caso rarissimo, l'introduzione del co co pro è stata completamente inutile al fine della regolarizzazione dei rapporti di lavoro!
Sono qualificata e la mia fedina è intonsa. Qualcuno mi vuole spiagare come mai per me accedere ad un lavoro vero è stato così difficile, mentre ci sono persone che mantengono posizioni invidiabili pur avendo commesso crimini?

Muriel Pavoni 28.11.05 21:14| 
 |
Rispondi al commento

SEGUE Gianstefano Frigerio (deputato FI):
condannato a Milano a oltre 6 anni di reclusione definitivi per le tangenti delle discariche (3
anni e 9 mesi, corruzione) e per altri due scandali di Tangentopoli (2 anni e 11 mesi per
concussione, corruzione, ricettazione e finanziamento illecito).
Giorgio Galvagno (deputato FI):
ex sindaco socialista di Asti, nel ’96 ha patteggiato 6 mesi e 26 giorni di carcere per
inquinamento delle falde acquifere, abuso e omissione di atti ufficio, falso ideologico, delitti
colposi contro la salute pubblica (per l’inquinamento delle falde acquifere) e omessa denuncia
dei responsabili della Tangentopoli astigiana nello scandalo della discarica di Vallemanina e
Valleandona (smaltimento fuorilegge di rifiuti tossici e nocivi in cambio di tangenti).
Lino Jannuzzi (senatore FI):
condannato definitivamente a 2 anni e 4 mesi per diffamazioni varie, è stato graziato dal capo
dello Stato proprio mentre stava per finire in carcere.
Giorgio La Malfa (deputato Pri, ministro Politiche comunitarie):
condanna definitiva a 6 mesi e 20 giorni per finanziamento illecito Enimont.
Roberto Maroni (deputato Lega Nord e ministro Lavoro):
condannato definitivamente a 4 mesi e 20 giorni per resistenza a pubblico ufficiale durante la
perquisizione della polizia nella sede di via Bellerio a Milano.
Augusto Rollandin (senatore Union Valdôtaine-Ds):
ex presidente della giunta regionale Valle d’Aosta è stato condannato in via definitiva dalla
Cassazione nel ’94 a 16 mesi di reclusione, 2 milioni di multa e risarcimento dei danni alla
Regione per abuso d’ufficio: favorí una ditta “amica” nell’appalto per la costruzione del
compattatore di rifiuti di Brissogne. Dichiarato decaduto dalla Corte d’appello di Torino, in
quanto “ineleggibile”, nel 2001 si candida al senato con l’Union Valdotaine, i Ds e i
Democratici.

massimo ranzani 28.11.05 21:09| 
 |
Rispondi al commento

PER TUTTI QUELLI CHE NON SANNO APRIRE UN FILE PDF
ELENCO PARLAMENTARI CONDANNATI IN VIA DEFINITIVA.
Massimo Maria Berruti (deputato FI):
8 mesi definitivi per favoreggiamento nel processo tangenti Guardia di Finanza.
Alfredo Biondi (deputato FI):
2 mesi patteggiati per evasione fiscale a Genova.
Vito Bonsignore (eurodeputato Udc):
2 anni definitivi per tentata corruzione appalto ospedale Asti.
Umberto Bossi (eurodeputato e segretario Lega Nord):
8 mesi definitivi per tangente Enimont.
Giampiero Cantoni (senatore FI):
Come ex presidente della Bnl in quota Psi, inquisito e arrestato per corruzione, bancarotta
fraudolenta e altri reati, ha patteggiato pene per circa 2 anni e risarcito 800 milioni.
Enzo Carra (deputato Margherita):
1 anno e 4 mesi definitivi per false dichiarazioni al pm su tangente Enimont.
Paolo Cirino Pomicino (eurodeputato Udeur):
1 anno e 8 mesi definitivi per finanziamento illecito tangente Enimont, 2 mesi patteggiati per
corruzione per fondi neri Eni.
Marcello Dell’Utri (senatore FI e membro del Consiglio d’Europa):
condannato definitivamente a 2 anni per frode fiscale e false fatturazioni a Torino (false fatture
Publitalia); ha patteggiato 6 mesi a Milano per altre vicende di false fatture Publitalia.
Antonio Del Pennino (senatore FI):
2 mesi e 20 giorni patteggiati per finanziamento illecito Enimont; 1 anno 8 mesi e 20 giorni
patteggiati per i finanziamenti illeciti della metropolitana milanese.
Gianni De Michelis (eurodeputato Socialisti Uniti per l'Europa):
1 anno e 6 mesi patteggiati a Milano per corruzione per le tangenti autostradali del Veneto; 6
mesi patteggiati per finanziamento illecito Enimont.
Walter De Rigo (senatore FI):
1 anno e 4 mesi patteggiati per truffa ai danni del ministero del Lavoro e della Cee per 474
milioni di lire in cambio di falsi corsi di qualificazione professionale per la sua azienda.
Gianstefano Frigerio (deputato FI):
condannato a Milano a oltre 6 anni di reclusione definitivi per le tangenti delle discariche

massimo ranzani 28.11.05 20:57| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe
Cari amici del blog...

stasera ho avuto una discussione con mio padre, seria e pacata su questo argomento, lui dice che non siamo mai contenti di nulla e che tanto le cose non cambieranno mai specie per il popolo, noi, io ho risposto che ci sono vari mezzi per cambiare le cose o perlomeno, tentare di farlo, lui ha ribattuto dicendo che finchè ci saranno persone che vanno ogni fine settimana al mare o montagna, magari pagando a rate, non cambierà assolutamente nulla, finche ci saranno persone menefreghiste che non sanno o non gli frega niente di sapere o che magari si fanno fregare da certa pubblicità (dal numero 892 892 per esempio) gli Italiano saranno sempre un popolo di pecoroni e continuerà a subire...

GIUSTO O SBAGLIATO...

ai posteri l'ardua sentenza.

Paolo Miotto 28.11.05 20:33| 
 |
Rispondi al commento


Il primo articolo della Costituzione stabilisce letteralmente che "la sovranita' appartiene al popolo" e che "la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione". Come ha indicato il Presidente Emerito O. L. Scalfaro, membro della allora assemblea costituente, le "forme" ed i "limiti" sono intese non come controllo ma come organizzazione: la sovranita' popolare non si esercita in piazza, in modo disordinato, ma attraverso una struttura istituzionale di servizio. Il primo articolo della Costituzione deve essere letto insieme al terzo ed al tredicesimo; essi stabiliscono rispettivamente che "tutti i cittadini hanno pari dignita' sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali" e che "la liberta' personale e' inviolabile". Questi tre articoli definiscono l'Italia come una demo-crazia liberale, cioe' governata dal popolo (dal Greco "demos", popolo, e "cratos", potere) e dunque non autoritaria (dal Latino liber, libero, ma anche libro, unendo liberta' ed informazione in una parola). Affinche' liberta' ed uguaglianza siano possibili, conoscere e' necessario. Informazione e' Potere. Nei governi autoritari, l'informazione attendibile e' in mano a pochi, mentre l'informazione spazzatura e' in mano ai molti. Nel distinguersi dai governi autoritari, la democrazia liberale responsabilizza l'individuo, ogni individuo. Il Governo puo' fare tutto cio' che vuole finche' il popolo lo consente. Questo significa che se il popolo non fa qualcosa, se non parla, e' colpevole.

Quale e', dunque, la "struttura istituzionale di servizio" che consente agli individui di ... parlare? Scalfaro dice che la piazza non qualifica in tal senso. Vale il principio del consenso, espresso in sede istituzionale, ma in Italia il consenso si esprime una volta ogni quattro anni, il referendum mediamente ogni anno, e non esiste liberta' di stampa quotidiana. Nel dettaglio:

- Elezioni ogni quattro anni: l'ultima, su di un programma di Governo ingannevole, che all'indomani delle riforme, risulta essere la attuazione del "Piano di rinascita democratica" di Licio Gelli, ovvero il programma della loggia massonica P2, o Propaganda-Due, per intenderci, quella di Silvio Berlusconi, Roberto Calvi, Maurizio Costanzo, Antonio D'Ali, Roberto Gervaso, Enrico Manca, Antonio Martino, Duilio Poggiolini, Angelo Rizzoli, Vittorio Emanuale di Savoia, Michele Sindona, e altri 900 compagni di merende, che avevano come obiettivo quello di trasformare l'Italia da democrazia liberale in democrazia autoritaria tramite il controllo dei media (Gelli parla anche di TV via cavo, attuale digitale terrestre) e di tutte le attivita' produttive. La commissione speciale di Tina Anselmi concluse che la P2 era una organizzazione criminale segreta, ne pubblico' il "piano di rinascita democratica" con l'elenco degli iscritti, e decreto' la sua illegalita'. Il piano di Gelli, che coincide con il programma del Governo Berlusconi, e' stato classificato come illegale dalla commissione Anselmi, ma i giornali non ne parlano! La "Casa Delle Liberta'" di Berlusconi non dice che la liberta' e' per le corporazioni. Leggetevi il piano di Gelli per conoscere le righe piccole del famoso "contratto" elettorale di Berlusconi, quello con Vespa come notaio sul primo canale RAI. Il popolo e' stato ingannato. Berlusconi seguita a rilasciare interviste in cui dice che lui ha annunciato il programma prima di procedere con la sua esecuzione, ovvero, e' colpa nostra che lo abbiamo votato. Ma i vizi occulti invalidano ogni contratto!

- Il referendum non funziona: e' solo abrogativo, spesso e' scritto in modo ingannevole (voti "si" per no, e "no" per si, a seconda delle strategie, in modo che il non-voto valga a loro interesse), le leggi abrogate possono essere reintrodotte (come cercano di fare con il Nucleare), e lo scorso Giugno, dopo essersi accorti che dovevano fare silenzio invece di dare istruzioni di voto, ovvero dopo essersi resi conto che gli Italiani avevano potere e che le indicazioni di voto stavano portando Fassino davanti ai giudici, diversi politici hanno proposto di riformare/eliminare il referendum.

- Non esiste liberta' di stampa: la "libertà d'informazione e di critica" quotidiana e' diritto-dovere non di tutti i cittadini ma solo dei giornalisti (legge 3 febbraio 1963 n. 69) e dei professori universitari (legge 4 novembre 2005 n. 230).

Ricapitolando, la prima parte della Costituzione ci responsabilizza tutti, ma con la attuale "struttura istituzionale di servizio", votiamo ogni quattro anni per programmi ingannevoli, i referendum sono una presa in giro, e per legge non possiamo scrivere sui giornali. Ne consegue che il popolo Italiano, che ha la sovranita' per Costituzione, non ha una "struttura istituzionale di servizio" che gli consente "liberta' di informazione e di critica" e di controllo del proprio Governo. Dunque, il popolo sovrano si riversa nelle piazze, perche', presidente Scalfaro, e' l'unica cosa che ci resta! Una donna, intervistata l'altro ieri in Piazza Navona, ha dichiarato: "questo sciopero dimostra che gli Italiani hanno esaurito la pazienza con il governo di Silvio Berlusconi". Berlusconi replica: "e' assolutamente inutile, un vecchio rituale che non avra' alcun impatto". Questa e' autorita'. Non esiste piu' la democrazia liberale. Gelli ha vinto. Questa e' gia' democrazia autoritaria. Negli ultimi quattro anni, gli Italiani si sono ritrovati in piazza per ben sei volte. La notizia e' stata riportata dai giornali di tutto il mondo, e tutti si chiedono come andra' a finire.

Il terzo articolo della Costituzione dice anche che "e` compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l'eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l'effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all'organizzazione politica, economica e sociale del Paese". Credo sia il momento, per il presidente della repubblica e per la corte costituzionale, di fare il loro dovere, di parlare, e chiamarci ad elezioni anticipate. E' anche il momento di riformare la "struttura istituzionale di servizio", per dare potere a chi ha il potere. Ha ragione Grillo: i politici sono nostri dipendenti. Berlusconi vede il popolo italiano come una fattoria di Orwell. Dobbiamo risvegliarci dal torpore dei media.

Dobbiamo sapere. Dobbiamo parlare.

Luca Dellapenna 28.11.05 20:21| 
 |
Rispondi al commento


E'la prima volta che intervengo in rete e sono felice che questo accada con il blog di Beppe Grillo.Senza fare sviolinate ,che oltretutto non avrebbero senso se non l'insipido del già sentito,volevo dire a quanti scrivono sullo stesso blog e che hanno simpatie per posizioni, prima ancora che politiche ,di civiltà democratica diverse da quelle di Grillo, che è del tutto inutile per loro intervenire solo per non dire nulla di criticamente accettabile e positivo.Un dibattito che abbia i connotati di un confronto utile a capire e a cambiare "mutatis mutantis" quanto necessita cambiare, davvero non si può assolutamente concepire secondo una dinamica di tiro alla fune..cosa questa, che lascia insoddisfatti tutti, sia coloro che affermano qualcosa sia quelli che la confutano senza argomenti per il solo gusto di tenere alto quel campanilismo all'italiana tipico dei peggiori clichè che realmente impediscono al nostro paese di essere davvero quello che si crede di essere ossia un paese progredito civilmente ancora prima che economicamente che è tutto dire. Così i simpatizzanti del centro destra non tentino di evitare le responsabiltà che gli competono per avere scelto i personaggi che secondo loro rappresentano l'Italia degnamente e accettino un confronto evitando di vedere pagliuzze negli occhi dei loro presunti avversari del centro sinistra...quello che è importante è che intendano una volta per tutte che nella stessa barca in cui siamo vanno a fondo tutti anche loro...quindi il mio consiglio,se così posso esprimermi, è che si industrino per verificare davvero se i personaggi da loro scelti sono all'altezza delle loro aspirazioni e competenze..ne hanno il dovere prima ancora che il diritto..sono convinto che solo allora sapranno scegliere persone davvero più responsabili politicamente e più attente agli interessi di quel popolo che pretendono di rappesentare...Distinti saluti Maurizio Briganti

Maurizio Briganti 28.11.05 20:13| 
 |
Rispondi al commento

torno a ripetere che MARONI è un eroe per il solo fatto che ha impedito una perquisizione illegale (riconosciuta tale anche dalla magistratura) in una sede di partito in cui si sono sequestrate bandiere, adesivi e ciclostilati, che non hanno prodotto una minima imputazione di banda armata o qualsivoglia sovvertimento dello stato.

Però la resistenza a pubblico ufficiale è stata rienuta legale.
Questa è stata una persecuzione di papalia.

capitoooooooooooooo!!!!!!!!!!!!

maurizio bolzani 28.11.05 20:09| 
 |
Rispondi al commento

@ Lorenzo Migno il 28.11.05 09:09

Basta con questi messaggi pieni di offese. Si dovrebbero vergognare tutti quelli che si esprimono con toni altamente offensivi! Non devono essere più pubblicati! Rispettiamo le regole! Almeno noi!

Mi rivolgo soprattutto a Giorgio Matera.

....?!?
Scusa Lorenzo ma proprio non ti seguo.
Trova per cortesia un esempio di un mio post in cui mi esprimo in toni altamente offensivi e me ne scuserò personalmente con te.
Che io ricordi, perdo le staffe solo con chi posta bojate a vanvera coscientemente per inquinare questo spazio che Beppe ci mette a disposizione.
Ma ugualmente non ricordo di aver scritto niente di altamente offensivo con chi ha postato una qualsiasi opinione o con chi ha discusso in modo costruttivo.
G.M.

Giorgio Matera 28.11.05 20:08| 
 |
Rispondi al commento

Scusatemi ...vedo troppi interventi che fanno di ogni erba un fascio.C'è chi propone di non votare, chi propone di scrivere"parlamento pulito" sulle scheda elettorale(effetto collaterale:la scheda è nulla),chi propone di mettere fette di salame nella scheda "così si mangiano anche quelle"(stesso effetto collaterale di prima.Io sostengo che è un problema di sistema che crea sempre meno democrazia e sempre più oligarchia.E non venitemi a dire che col maggioritario il problema della democrazia sarebbe risolto.Questa è la favoletta con cui ci hanno incantato ai tempi del referendum (vedi lettera M.Segni su questo blog).Il problema sono i partiti,il loro rapporto con la base popolare, i meccanismi di democrazia interni a ciascun partito e lo scollamento democratico che ne deriva,la debolezza degli istituti di democrazia diretta (legge di proposta popolare,referendum solo abrogativo),l'eccesso di preponderanza parlamentare rispetto a quella popolare,la debolezza del controllo e del potere popolare (solo le elezioni ogni 5 anni è davvero poco) ecc.Dovremmo tutti concentrarci sulle RIFORME DEMOCRATICHE NECESSARIE.La costituzione va sicuramente riequilibrata in questo senso.MA ORA SIAMO IN EMERGENZA DEMOCRATICA: NON SONO TUTTI UGUALI - GUARDATEVI LA LISTA DEI PARLAMENTARI CONDANNATI E GUARDATENE L'APPARTENENZA.Questa destra,che non è una destra normale, democratica,ma pericolosa, che ha assoldato e riciclato in forze il peggio della prima repubblica tangentista e piduista.Ricordo a tutti che Licio Gelli ha chiesto ironicamente a Berlusconi il Copyright perchè il suo programma di governo coincedeva con il progetto eversivo della loggia P2.Con questi"politici"non si può neanche aprire un dialogo.Con la sinistra, per quanto barcollante,si può dialogare e sperare per gli interessi del paese.E'incasinata ma sicuramente democratica.Al punto,che errore loro, che ora paghiamo tutti,hanno persino consentito che un propietario di televisioni pluri-inquisito di partecipare a elezioni.

alessandro rossi 28.11.05 19:47| 
 |
Rispondi al commento

RIMESSA AL sIGNOR sTORACE A SEGUITO DELLA RICEZIONE INVITO CENA/CONVEGNO - POLITICA E SCIENZA AL SERVIZIO DELLA SALUTE - BOLOGNA 25 - 26 NOVEMBRE 2005

Ho ricevuto il vostro invito mi fa piacere constatare che da "mazziere missino" il signor Storace con la sindrone della "a" (Starace) sia approdato alla filosofia laurina aggiornata, anzicchè elargire pacchi alimentari li serve già cotti.

LUIGI MALFI - NAPOLI

luigi malfi 28.11.05 19:37| 
 |
Rispondi al commento

La cosa più assurda consiste nel fatto che sia stata acquistata una pagina di un autorevole quotidiano straniero per la visibilità di questa lodevole iniziativa e che al contempo i quotidiani e le televisione della repubblica delle banane l'abbiano colpevolmente ignorata, e abbiano altresì taciuto il fatto che la prossima riforma elettorale permetterà a condannati, prescritti (che non è sinonimo di assolti), e inquisiti vari di essere rieletti a prescindere dalla volontà dei cittadini-elettori-datori di lavoro, che in una democrazia vera dovrebbe essere sovrana.
Inoltre il portatore nano di illusioni (Casini dixit) con la casa delle libertà provvisorie vuole riformare la legge sulla par condicio per riempirci di ulteriori menzogne sulle meraviglie relative al suo operato, visto che si è autodefinito un realizzatore.
Viene da chiedersi perchè abbia speso 24 mln di € per acquistare Gilardino dal momento che il bomber avrebbe potuto farlo lui!

Antonio Cafagna 28.11.05 19:35| 
 |
Rispondi al commento

La democrazia esiste?
solo in parte! siamo capaci di eleggere pregiudicati cosi come siamo capaci di astenerci da un referndum solo perche troppo impegnati!
Se vogliamo in paese migliore non dobbaimo solo criticare o commenntare ma agire.
La nostra Costituzione lo permette mandiamo a casa questi buffoni, raccogliamo firme cerchiamo consensi tra la popolazione se riusciremo nel nostro intento...la democrazia esiste!!

AGATINO ZIGNALE 28.11.05 19:29| 
 |
Rispondi al commento

purtroppo cristiano hai ragione... poi io, ormai, ho perso la fiducia anche nei referendum... tanto o non si raggiunge il quorum, o non gli danno il minimo peso.... comunque sento che se il paese è finito così la colpa è anche nostra... ribelliamoci una volta tanto

Simone Milli 28.11.05 19:28| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto la lista dei "dipendenti" che dovrebbere essere licenziati immediatamente, ma il fatto è che una volta licenziati chi ci metteranno ?

...mai chi ci metteranno chi ? Chi sono questi Innominati che mettano persone al posto di altri ?
Noi votanti Italiani cosa dovremmo fare ?

Caro Beppe a noi è arrivata una tessera elettorale, abbiamo acceso la televisione e abbiamo visto delle facce associate a dei simboli. Quello che ci è piaciuto di più l'abbiamo sbarrato dentro il seggio.

Personalmente non saprei cos'altro fare per combattere chi e che cosa. Devo dare il voto a Pannella ! Devo dare il voto a Bertinotti !..a Prodi !....A RUTELLI !!!!!

W la devolution !! Voglio un Berlusconi ogni regione.

Ps. Almeno qui posso dire qualcosa. Grazzie Beppe continua cosi. Appena posso ti manderò un contributo per le tue campagne. Ciao.

Federico Bernacchi 28.11.05 19:27| 
 |
Rispondi al commento

Visti i furboni che ci comandano, mi verrebbe di non andare a votare alle prossime elezioni. Da entrambe le parti ci sono elementi di cui non è chiaro il passato, che pure nel presente tramano quando non sono inquadrati da una telecamera e quando sono da Vespa dispensano sorrisi e via dicendo. Credo che per le prossime elezioni non si tratti di votare x il meglio, ma di votare x il meno peggio...

Cristiano Brizzi 28.11.05 19:14| 
 |
Rispondi al commento

mi perdoni, ma come mai dal suo sito non si possono inviare sms gratuiti? (il suo sito è frequentato da tantissimi studenti). non sarebbe male, davvero ...

continui cosi, davvero... qui all'unical (calabria) in tanti la ammiriamo, solo che Lei ci snobba non scegliendo il sud come meta del suo tour... (!!!)

noi la aspettiamo caro signor Grillo, amico Grillo

franco attanasio 28.11.05 19:12| 
 |
Rispondi al commento

Ma come diavolo e' possibile che riescano a controbattere anche una volta presi in castagna... siamo veramente la repubblica delle banane... Io però vorrei fare di piu che piazzare i banner dovunque sono in rete... Beppe dicci cosa si puo' fare praticamente... dimmi cosa fare e io lo farò

Simone Milli 28.11.05 19:10| 
 |
Rispondi al commento

salve a tutti sono uno studente di filosofia sto cercando di scrivere una tesi sulla democrazia diretta e nuovi mezzi di comunicazione digitale.
chiunque abbia materiale, suggerimenti, esperienze e quant'altro può contattarmi a s.buzzatti@virgilio.it
mi piacerebbe condividere informazioni e conoscenze su questi temi con voi e sono interessato all'esperienza di democrazia diretta di questo blog.
grazie a tutti quanti vorranno partecipare. sebastiano

sebstiano buzzatti 28.11.05 19:06| 
 |
Rispondi al commento

Per Vincenzo Giovine

Caro Vincenzo e cari grillini l'idea di un referendum abrogativo cozza con il tipo di riforma elettorale stilato dalla attuale maggioranza. Come hanno sottolineato infatti alcuni noti costituzionalisti la legge che si apprestano ad approvare qualora venisse sottoposta a referendum provocherebbe una vacatio legis non permessa dalla nostra costituzione motivo per il quale si rischierebbe di raccogliere le firme invano e trovarsi dinanzi ad una pronuncia di illegittimità del quesito referendario da parte della corte costituzionale chiamata a dare il via libera alla consultazione referendaria. Tra i 4980 emendamenti proposti c'è infatti quello del comitato referendum maggioritario ispirato dai referendari storici tra cui mario segni perchè una modifica alla legge possa rendere possibile il pronunciamento del popolo sovrano. Purtroppo se la legge passerà così come è sarà tutto vano! Ecco perchè proprio oggi Mario Segni e 100 costituzionalisti di prestigio di diverse università italiane si sono appellate ai senatori affinchè nn votino il disegno di legge. Ci sono diversi motivi di incostituzionalità della riforma: 1) il premio di maggioranza alla Camera, 2) il premio di maggioranza regionale al senato, 3) il mancato rispetto dell'art 51 della cost. in materia di parità di accesso tra i sessi alle cariche elettive.
Se tutto sarà inutile per il momento la strada rimane l'appello a Ciampi che vi invito a firmare su www.mariosegni.it e su www.pattoveneto.it.
Concordo con Paolo Sartori diamo una mano al Prof. Segni e cerchiamo di dare forza a queste azioni per fermare la legge vergogna!!!
Gloria Monaco

Gloria Monaco 28.11.05 19:01| 
 |
Rispondi al commento

- per Joe de luca -

- messaggi non inerenti al post : Potrebbe anche non filarselo nessuno il tuo post. Se si parla di un aromento, è quello.
- messaggi privi di indirizzo email: se vuoi avere voce, credo che tu debba avere anche un nome ( che non viene pubblicato)
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome): idem come sopra
- messaggi pubblicitari: non ne abbiamo già abbastanza in TV e sul Web ?!? Questa non è la sede giusta.
- messaggi con linguaggio offensivo: Il rispetto mi sembra una gran cosa !
- messaggi che contengono turpiloquio: idem come sopra
- messaggi con contenuto razzista o sessista: idem come sopra.
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.):
ECCO, CI SIAMO,FAI COME HAI DETTO, FAI COME I NS. CARI POLITICI. A mio parere, in tanti lo stanno già facendo....e GUARDA COME SIAMO RIDOTTI !!!!!!!!!!
Non so chi tu sia, ma stai attento, non a tutti è GARANTITA l'impunità..........

anna bellini 28.11.05 19:00| 
 |
Rispondi al commento

ho letto alcuni post, ora cancellati, in cui si definiva berlusconi un mafioso. quanti lo hanno scritto, avendo di sicuro le prove per poterlo dire, hanno il DOVERE MORALE di denunciarlo alle sedi competenti.

trovo strano che certi post vengano cancellati dai moderatori!!!

giacomo zanitti 28.11.05 18:48| 
 |
Rispondi al commento

Ma se la legge elettorale, come credo la maggioranza degli Italiani pensi, è una legge truffa, perchè caro Beppe non ci facciamo promotori di un referendum abrogativo?
Sarebbe bello per un "comico", non credi? ...immagino i titoli dei giornali.... E poi se non ci pensi tu CREDO SIA DIFFICILE CHE UN PARLAMENTARE (di destra o di sinistra, della presente o della prossima legislatura)VOTI PER L'ABROGAZIONE DI QUESTA LEGGE.....Senza un tuo intervento, questa legge ha i secoli contati!

vincenzo giovine 28.11.05 18:30| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo,
la tua denuncia sui 23 parlamentari attualmente in carica, condannati con sentenze penali passate in giudicato, ha avuto una grande eco nazionale e non solo. La pubblicazione sull'International Herald Tribune della pagina a pagamento su questo scandalo italiano ha fatto emergere una situazione da "repubblica delle banane" che molti non conoscevano. Ho letto e sentito sull'argomento di tutto: "sono tutti uguali" "mandiamoli a casa tutti" " la Casa delle impunità e l'Unione pari sono" e via cianciando. Invece c'è una forza politica che della "questione morale" ha fatto la propria bandiera: è l'Italia dei Valori con Di PIetro. Da anni A.Di Pietro e IDV si battono affinchè legalità e trasparenza diventino patrimonio di tutti. Non è giusto, nè moralmente,nè storicamente fare di tutta un'erba un fascio. Noi diciamo che la questione morale è esiziale per la nostra democrazia. Abbiamo intere regioni in cui le varie mafie spadroneggiano. Attualmente la Sicilia è governata da un personaggio che è sotto inchiesta per favoreggiamento alla mafia. Ormai sono decine i politici che contano in quella regione arrestati o indagati. Ebbene noi di IDV siamo stati i primi a proporre la candidatura alla presidenza della regione Sicilia della signora Borsellino, proprio per marcare in modo netto chi sta con la mafia oppure chi la vuole combattere. Di Pietro da anni va ripetendo che si dovrebbe fare una leggina che renda ineleggibile chi ha subito delle condanne penali per reati gravi. Purtroppo spesso abbiamo subito l'ostracismo non solo dei berluscones ma anche di quelle forze politiche che dovrebbero essere nostre alleate: qualcosa vorrà pur dire questo? Il caso più clamoroso quello di Gianstefano Frigerio, eletto in Parlamento nel 2001 tra le file di F.I., quand'era già condannato a 6 anni e 5 mesi per corruzione, concussione e altre amenità, è stato scoperto da Di Pietro! Non è affatto vero che in Italia non esistano alternative.
Grazie e Saluti a tutti

Anilo Castellarin 28.11.05 17:59| 
 |
Rispondi al commento

Sono piuttosto attempata per dare suggerimenti, ma ragazzi possibile mai che non sappiate usare la fantasia? Creare un collegamento all'interno delle università, degli istituti scolastici, di tutto ciò che é il vostro mondo? Sveglia, scrivete, pubblicate, volantinate, organizzate manifestazioni, siate vivi perchè siete voi adesso i veri protagonisti e dovete, con la partecipazione di tutti s'intende, spingere per cambiare la politica ed il vostro futuro...coraggio, rimboccatevi le maniche!!!

Hanna Franchi 28.11.05 17:52| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, Mario Segni sta cercando di fare qualcosa contro questa legge: perche' non vi aiutate a vicenda? Sarete, anzi, saremo piu' forti insieme!Paolo

paolo sartori 28.11.05 17:44| 
 |
Rispondi al commento

@MILCO ROSSI
----------------------
cosa credevi, che rassegnassero le dimissioni, che ti dicessero che hai/abbiamo ragione?
----------------------

bhe, in quasi tutti i paesi della comunità europea (tranne l'italia e la grecia forse) uno scandalo -reso pubblico- del genere avrebbe come minimo fatto saltare qualche testa.
In Germania Koll (primo ministro)
fù messo sotto torchio e quasi costretto a dimettersi perchè aveva usato un aereo dello stato per fini personali... e anche per un PRESUNTO finanziamento di 2 miliardi di vecchie lire al suo partito... se la vide brutta davvero e fù costretto a diverse dichiarazioni di pentimento.
In italia dove qualunque politico fà ben di peggio con estrema disinvoltura cosa sarebbe successo? che innanzitutto non ne avrebbero nemmeno parlato e nel caso si fosse venuto a sapere sarebbe stata una gogna mediatica o un tentativo di delegittimare i rappresentanti del popolo con tali inezie.
Insomma non solo non c'è un minimo di senso etico, morale e civile, ma è una contina e ineffabile presa per i fondelli dove il buon senso viene ribaltato a tutti gli effetti.

------------------
E a me che cavolo me ne frega se quello non verrà più eletto, quando gli daremo per sempre una sostanziosa pensione?
------------------

anche se non venisse rieletto sarebbe molto probabilmente all'opposizione e quindi sempre in parlamento... sono sempre gli stessi che ruotano le sedie anche se non vincono le elezioni.

Jon

Jon Mors 28.11.05 17:43| 
 |
Rispondi al commento

beppe, mi sembra certe volte che siamo nel paese dei balocchi.
cosa credevi, che rassegnassero le dimissioni, che ti dicessero che hai/abbiamo ragione?
io ti ammiro per la battaglia che fai, ma se io fossi in loro(che Dio mi faccia morire prima)ti avrei risponto anche più male di come possono aver risposto.
purtoppo ne tu ne io ne tutti i milioni di cittadini, per ora non possimao fare nulla.a fine mandato, chi meriterà sarà rieletto chi si è fatto i cavoli propri se ne andrà a casa con una lauta pensione.
E a me che cavolo me ne frega se quello non verrà più eletto, quando gli daremo per sempre una sostanziosa pensione?
perchè non fai una bella lotta sulle pensioni che prendono sia gli onorevoli che i senatori?

MILCO ROSSI 28.11.05 17:23| 
 |
Rispondi al commento

Mentre i nostri dipendenti ed i loro amici continuano a sollazzarsi coi loro megastipendi, il paese affonda. Leggetevi il bellissimo e lucido articolo di Maurizio Blondet "Titanic Italia" sul suo blog e meditate, meditiamo. E poi incazziamoci e facciamo qualcosa.
http://www.effedieffe.com/interventizeta.php?id=801¶metro=economia
saluti

Luigi Benelli 28.11.05 17:19| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, ieri ho sentito in tv una notizia davvero "singolare": la regione Lombardia fornirà il Viagra agli anziani ad un prezzo "politico".
Com'è possibile che in questo paese si facciano proposte del genere.
Dobbiamo pagare per dare sollazzo agli anziani (con tutto il rispetto per costoro)mentre nessuno pensa che una famiglia deve letteralmente dissanguarsi per comperare il latte per i figli a prezzi tutt'altro che politici (mediamente 40€ a settimana)e per di più colorato con inchiostro; però potrebbe non essere tossico!!!
Beppe, tu hai già trattato il tema del latte per bambini ma credo che si debba tornare su. Facciamo qualcosa
Proponiamolo come tema di discussione sul blog e vediamo cosa viene fuori?
Più ci penso e più non riesco a credere!

Pietro La Monica 28.11.05 17:18| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe....sei grande!!

perché non proviamo a promuovere una legge di iniziativa popolare che mandi i condannati in galera piuttosto che in parlamento?? Su questi argomenti non bisogna mai abbassare la guardia! altrimenti vivere nell'immoralità e nell'impunità potrebbe diventare la regola!!!

Un saluto e grazie per tutto quello che fai!

LuCa

Luca Cesaretti 28.11.05 17:00| 
 |
Rispondi al commento

La reazione dei parlamentari è del tutto in linea col concetto di "aristocrazia della politica" (chiamata appunto "classe politica" nel linguaggio corrente dei politici).In pratica soggettini che in virtù di un mandato conferitogli dai capi partito a presentarsi alle elezioni, ed ai quali sono per questo debitori (più a loro che al popolo naturalmente),pensano di essere delle specie di "baroni" con diritto di immunità e anche di reverenza popolare,sempre e comunque.Quindi,se in Inghilterra un ministro importante si dimette e chiede scusa perchè non ha versato i contributi alla colf,in Italia i "baroni della politica" si indignano se qualcuno del popolo rende pubblico al mondo il loro pedigree giudiziario, spesso di ben altra e nota gravità.Gente che in qualsiasi altro paese democratico,o anche semi-democratico,come i più, verrebbero cacciati dai partiti e dai parlamenti senza se e senza ma.Ma l'italia si sa,è il paese dei "Don" di borbonica memoria."Onorevoli" dunque,sempre e comunque,senza vergonga, ne pubblica ne privata.E' un fatto di persone, daccordo; ma anche e sprattutto di sistema.I capi nazionali,dei partiti scelgono i candidati da presentare nell'uno o nell'altro collegio(con qualunque sistema).Il popolo non ha altra alternativa: o quel candidato o niente.E poichè i partiti sono "oligarchie di principi al comando e baroni aspiranti"(con ben altri affari in corso che gli interessi degli italiani),e la base popolare non può incidere minimamente sulla scelta,tanto dei candidati quanto dei programmi, ecco che si verifica quello scollamento tra popolo e rappresentanti.Intendiamoci.Questo scollamento disaffeziona il popolo, certo,ma accontenta molto sia gli oligarchi della politica, sia i loro clienti tra i così detti poteri forti (gruppi bancari,assicurativi, imprenditoriali,costruttori di ponti, mafiosi ecc.).Dunque come ha detto qualcuno "un sistema perfetto per metterlo nel culo al popolo col suo consenso".Per soldi e potere.la "DEMOCRAZIA è un'altra cosa.

Alessandro Rossi 28.11.05 16:57| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto i commenti sopracitati sul giornale il giorno stesso in cui sono stati pubblicati. L'arroganza dei toni, che i nostri dipendenti hanno utilizzato mi ha scoraggiato. Sembra, citando il titolo di un vecchio film, un "Muro di gomma".
Questo blog è utile perchè ci fa capire di essere in molti ad avere un sentore comune.
Penso corrisponda al voler essere rappresentati da persone che rivoluzionino il sistema.
Non penso che attualmente chi siede al parlamento stia rappresentando il popolo italiano: basti ricordare le percentuali di astenuti e, per quelli che votano, quanti lo facciano avendo un'opinione formata e "studiata" senza essere guidati dalle opinioni di chi produce la realtà sui giornali.

Forse si dovrebbe partire da un giornale: ha ragione Grillo a dire che Internet è uno strumento importante ed efficacie, ma lo sarà davvero in un' Italia popolata da anziani abituati ad informarsi sulla carta stampata?
Magari potrebbe essere una versione cartacea del blog, per iniziare..
Si acquisterebbe visibilità e si darebbe molto più "fastidio".

Parlo da inesperto, non so se siano cose realizzabili, però perchè non sfruttare tutti i canali possibili per fare emergere il malassere di cui ci facciamo portatori e avendo come risultato collaterale quello di informare?

Grillo non ne ha bisogno però un "bel lavoro continua in tutto quello che stai facendo" glielo dico lo stesso!

Augusto Ferrari Commentatore in marcia al V2day 28.11.05 16:57| 
 |
Rispondi al commento

...perché alle prossime elezioni politiche non andiamo a votare scrivendo sulla scheda "parlamento pulito" o qualche frase simbolica simile? Pensate se lo facessimo tutti: milioni di italiani che annullano il voto in faccia a questi parassiti che si divertono alle nostre spalle (vedi opposizione) e senza pudore davanti a tutti (vedi "governo").
Ma saprebbero andare oltre anche a questo.
Un impegno concreto: più piduisti per tutti

Alessandro Sironi 28.11.05 16:54| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto i commenti sopracitati sul giornale il giorno stesso in cui sono stati pubblicati. L'arroganza dei toni, che i nostri dipendenti hanno utilizzato mi ha scoraggiato. Sembra, citando il titolo di un vecchio film, un "Muro di gomma".
Questo blog è utile perchè ci fa capire di essere in molti ad avere un sentore comune.
Penso corrisponda al voler essere rappresentati da persone che rivoluzionino il sistema.
Non penso che attualmente chi siede al parlamento stia rappresentando il popolo italiano: basti ricordare le percentuali di astenuti e, per quelli che votano, quanti lo facciano avendo un'opinione formata e "studiata" senza essere guidati dalle opinioni di chi produce la realtà sui giornali.

Forse si dovrebbe partire da un giornale: ha ragione Grillo a dire che Internet è uno strumento importante ed efficacie, ma lo sarà davvero in un' Italia popolata da anziani abituati ad informarsi sulla carta stampata?
Magari potrebbe essere una versione cartacea del blog, per iniziare..
Si acquisterebbe visibilità e si darebbe molto più "fastidio".

Parlo da inesperto, non so se siano cose realizzabili, però perchè non sfruttare tutti i canali possibili per fare emergere il malassere di cui ci facciamo portatori e avendo come risultato collaterale quello di informare?

Grillo non ne ha bisogno però un "bel lavoro continua in tutto quello che stai facendo" glielo dico lo stesso!

Augusto Ferrari Commentatore in marcia al V2day 28.11.05 16:50| 
 |
Rispondi al commento

Caro beppe,

non mi sento tanto d'accordo con la tua proposta di interdire la funzione politica ai condannati in via definitiva.

Non voglio certo tenermi quei "politici" citati dalla lista, che anche senza condanne io reputo imbarazzanti, penso però che la questione sia più complessa di quanto si dica, e che una riposta facile possa essere uno sbaglio.

Premetto una cosa: l'Italia di Berlusconi ha raggiunto il nadir in quanto a caduta dei valori, cultura civica, senso della legalità. Non è una sorpresa, visti i personaggi che affollano le tribune politiche, la società in cui viviamo, e vista e considerata la la storia che abbiamo alle spalle.

Ovvia la necessità di fare tutto il possibile, affinchè le cose cambino, perlomeno in meno peggio e anche se solo lentamente: qualcosa deve muoversi.

Nessuno in buona fede vuole avere un disonesto, un corruttore, un mafioso a rappresentare i propri diritti, le direttive del proprio paese.

Chi ha peccato, ha da prendersi le proprie responsabilità, e deve rispondere alla collettività, in special modo se detiene incarici pubblici.

I tribunali sono il posto adatto per trovare risposta: considerato il reato e la persona giudicata, le corti hanno da sanzionare l'eventuali pene, incluso il divieto di ricoprirere incarichi pubblici, temporaneamente o in via definitiva.

Non generalizziamo, però, mischiando pere a mele, e non semplifichiamo: un condannato non è mai uguale all'altro, il reato commesso, neppure. Concludere che a condanna sentenziata, scatti l'automatica e definitiva sospensione dalla politica, mi pare esagerato.

E' ingiusto fare di tutta l'erba un fascio, mettere allo stesso piano uno che viene beccato con cinque grammi di hashish ad uno che corrompe dei giudici, o uno che ha imparato dai propri sbagli, magari dopo aversi fatto la galera, ad uno che delle sentenze se ne sbatte e che ruba più di prima.

Con questa legge Berlusconi sì e Grllo no?
Mi sembra assurdo.

Un saluto.

Fabio Raiti 28.11.05 16:37| 
 |
Rispondi al commento

Sono nuovamente bloccato al 27.11.2005, non vedo altri messaggi. Ora invio questo e, se tutto va come prima, si ripresenterà l'elenco completo. Scusate, ma oggi pare sia l'unico modo per aggiornare il sito web.

giuseppe ricci 28.11.05 16:34| 
 |
Rispondi al commento

Ma avete visto la serietà dei tedeschi?
Arrivata la Merkel, Schroeder che pure avrebbe potuto lasciarsi il culo attaccato alla sedia, del tutto legittimamente, non solo se ne è andato, ma ha lasciato la politicaaaaaa. Capito??? Lasciato definitivamente.
Via fuori dalle palle. A casa.
Capito che differenza con gli italiani?
Da noi è tutto un riciclo. Nei loghi di partito dovrebbero mettere le freccine che si inseguono, quelle che stanno suo cartoni del latte.
So sempre loro da 50 anni. Si riciclano in tutti i partiti e condanne o non condanne stanno sempre li.
Col culo in faccia.
E noi ancora parliamo?
Sai Beppe che legge andrebbe fatta? Non solo quello che dici tu: hai portato a termine rimani, sei incapace torni a casa, che è BELLISSIMA ma anche:
comunque vada a fine legislatura TE NE TORNI A CASA, non ti puoi più ripresentare.
Vuoi vedere che tanta merda verrebbe miracolosamente spalata da questo paese?

cristina russo Commentatore in marcia al V2day 28.11.05 16:31| 
 |
Rispondi al commento

Questa e' la democrazia che abbiamo noi .Lo scudo per i delinquenti.Ma la cosa piu' bella e' sentire le affermazioni sui comunisti inquisitori che puntano e giudicano le" meglio" persone del paese. Questi sono quelli piu' pericolosi , perche'?? .Perche' ci credono!!!!!Mamma mia Beppe ho quasi paura ad entrare in certi argomenti da voltastomaco.Una volta la politica era dignita' e devozione ,oggi e' solo chiacchere e merda .Bravi loro se le fanno e se le godono .Bastardi ,sono riusciti a fare dei una nobil arte una porcata continua. Poi se c'e' qualcuno di vero e tosto il sistema lo anestetizza o lo toglie di mezzo. Maledetti soldi maledetti politici.Con quelle facce da dotti e da furbi ,di chi ha sempre la situazione in mano di chi mantiene la calma e non si scompone ,con discorsi a supercazzola da delirio che tutto dicono e niente lasciano comprendere .Bravi. E' quasi incredibile che stiano lì !!!!!!!!!! Ma un giorno.........!

bob ravaglia 28.11.05 16:28| 
 |
Rispondi al commento

skipe? una telefonata di 5 minuti Bari-Bologna + una telefonata di 3.22 minuti Bari-Germania
€ 0,16. oggi ore 13,05. (punto)

Vito Rossi 28.11.05 16:26| 
 |
Rispondi al commento

I politici sono lo specchio del paese. Per tutte le nazioni. Italia inclusa.
Spedire a casa questo governo e metterne un altro credo serva a poco perché in fondo vengono presi dal mesesimo barile.

Adesso le cosa vanno male ma almeno si può incolpare qualcuno. Cosa si farà quando ci sarà il nuovo governo e le cose andranno come oggi?
Perché siate sinceri perché lo sapete le cose non miglioreranno di certo.

Fabio Bolgiani 28.11.05 16:24| 
 |
Rispondi al commento

Non voglio più questa gente qui!!
Non voglio più essere un loro mero strumento!!
BASTA!!!!!!!!!!!!!!!

Francesca Valerio 28.11.05 16:20| 
 |
Rispondi al commento

come si puo' colpire questa gente?
solo con un trepiedi per macchina fotografica?

la mia scheda sara costantemente nulla sin quando non cambieranno le intenzioni dei politici, anzi questa volta , dentro la scheda, ci infilo una bella fetta di salame, che si mangino anche quella.

antonello castori 28.11.05 16:19| 
 |
Rispondi al commento

Vi ricordate l'Uria Hypp del David Copperfhild di tanti anni fà? Assomiglia al giovin Casini del circo dove lavorano i nostri dipendenti! Nel giro di 24 ore ha ritrattato, davanti al suo capo ufficio Berlusconi, quello che aveva "coraggiosamente" dichiarato in merito alle doti da illusionista di colui che tutti considerano tale: Silvio Berlusconi! Si è dimostrato un "viscidone da oratorio". Chi di noi non ha conosciuto un individuo così attrezzato? Si batte il petto davanti ai pretozzi, si veste di nero come loro, ma sotto le lenzuola si dimentica la dottrina ed il catechismo e copula more uxorio con la ricca figlia di editore-costruttore ritornato dall'america dopo precipitosa fuga. Guarda caso anche allora c'era di mezzo la DC e la BNL....

Stefano De Filippis 28.11.05 16:15| 
 |
Rispondi al commento

Io ho un solo dubbio: ma questi qui qualcuno li ha votati, no? Allora vuol dire che il paese ha il parlamento che si merita, nè più nè meno.
Una nazione intera, l'Iraq, ha pagato con centinaia di migliaia di morti e sta ancora pagando per le colpe del suo ex dittatore e della sua cricca; ma loro non li avevano scelti, ne sono stati oppressi.
Ma a noi questi non ci sono stati imposti, li abbiamo eletti, per opportunismo o per fesseria fate voi.
E' un giusto atto di pulizia pubblicarne i nomi dopo, altro che gogna mediatica, se non gli piace che si dimettano. Ma, purtroppo, bisognerebbe pubblicarne i nomi anche prima.

Andrea Brizzi 28.11.05 16:14| 
 |
Rispondi al commento

Per chi vuole realmente cambiare le cose, e crede realmente nella potenza di questo blog, e dei vari meet up, purtroppo ritengo che si debba, quanto meno, a livello pratico cambiare il sito. Cosi le discussioni non risultano ordinate, ci vorrebbe:
1) 1 Forum che rimanda a discussioni più ordinate
sulle proposte del buon Beppe. Organizzato in varie sezioni tra cui una dedicata alle iniziative o varie petizioni, con una magari dedicata alle proposte di legge, con legali competenti all'autentificazione delle stesse.
2) Oppure i vari meet up di Beppe, dovrebbero essere organizzati, attraverso la creazione di un Meetup centrale dove sincronizzare le varie iniziative.

Purtroppo così rimarrano, solo parole al vento, belle parole, ma purtroppo al vento.


Marco Campanini 28.11.05 16:13| 
 |
Rispondi al commento

UMBERTO

Postato da: Umberto Gotti il 28.11.05 16:03

grazie del consiglio ma ti dico che ci vuole coerenza se si vuole cambiare questa italia. prima di accusare qualcuno in questo blog, è solamente un blog!, bisogna avere il coraggio di andare fino in fondo. se berlusconi, a detta di alcuni, è un mafioso, va semplecemente denunciato. tutto il resto è cretineria-fasci-comunista.

giacomo zanitti 28.11.05 16:09| 
 |
Rispondi al commento

SONO TUTTI DEI BUFFONI!! BEPPE SEI UN GRANDE! PUBBLICHIAMO UN ARTICOLO CHE GLI RICORDI CHE SN STATI I CITTADINI A SOSTENERE 'PARLAMENTO PULITO'.

Francesca Testa 28.11.05 16:07| 
 |
Rispondi al commento

ho letto alcuni post, ora cancellati, in cui si definiva berlusconi un mafioso. quanti lo hanno scritto, avendo di sicuro le prove per poterlo dire, hanno il DOVERE MORALE di denunciarlo alle sedi competenti.

Postato da: giacomo zanitti il 28.11.05 15:53

Caro Giacomo,
consiglio a te e a tutti coloro a cui può interessare di leggere qualche libro di MARCO TRAVAGLIO.
Dopo che l'avrai fatto proverai l'effetto "MATRIX".

UMBERTO

Umberto Gotti 28.11.05 16:03| 
 |
Rispondi al commento


Giuliana De Meo 28.11.05 15:57| 
 |
Rispondi al commento

Credo che in Italia abbiamo il governo che la maggioranza degli Italiani ha deciso.
Penso che il sessanta per cento degli Italiani non vuole cambiare perchè non ha grossi problemi ma è anche vero che il resto degli Italiani sono operai impiegati precari disoccupati senza nessuna tutela, siamo quelli senza diritti ma solo doveri che spera vivamente inun radicale cambiamento della società.
Orari di lavoro e retribuzioni parificati tra statali e privati o dipendenti Comunali ecc..
Controlli REALI da parte degli Enti preposti sui luoghi di lavoro. Speriamo nelle prossime elezioni, ma per cambiare bisogna toccare gli intoccabili, anche se dopo cambieranno schieramento.

Antonio Trojanis 28.11.05 15:55| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori