Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Parlamento Casinò: idee e azioni


3599 idee.jpg
Foto: i due volumi delle vostre idee, 1004 pagine doppie formato A4, 3599 commenti

Ho trascorso delle notti insonni trascurando la mia famiglia per leggere le vostre idee e le ho passate a Ciro, mio figlio, cinque anni, che ne ha selezionate 18.
Le riporto tutte e 18, più una mia, con il da farsi.

1. Antonello Dessi 12.10.05 23:49
“In nessun Paese mai si è cambiata una legge elettorale durante una campagna elettorale, e in Italia la campagna elettorale è cominciata. Non si possono cambiare le regole del gioco quando è iniziata la partita” Berlusconi, da la Padania 5/10/2000.
Riporterò questa frase in un pdf scaricabile dal sito.

2.Michele Martelli 13.10.05 00:54
“Questa estate sulla riviera di Rimini ha avuto un enorme successo la registrazione di un messaggio di segreteria telefonica in cui un benzinaio esasperato smadonnava a squarciagola”
Farò un breve audio da diffondere in Rete sulla legge elettorale.

3.Stefano Discenza 13.10.05 01:24
“Propongo striscioni negli stadi
Credo che i gruppi MeetUp possano farlo, se vogliono, con loro scritte.

4.Stefano Discenza 13.10.05 02:07
“Affittiamo un aereo e facciamo volantinaggio dall’alto in varie zone d’Italia”
Ci penso su, mi piace molto, vedo se è possibile.

5.Jan Matthys 13.10.05 20:03
“Chiedere aiuto all’esterno
I MeetUp e i blogger potrebbero promuovere la versione inglese del blog e il post tradotto sul Parlamento.

6.Luca Ciccarelli 13.10.05 09:16
“Ricorso alla Corte Costituzionale perché il maggioritario è stato scelto dai cittadini”
Verifico con i miei avvocati.

7.Sebastiano Putinato 13.10.05 9:26
Assistere come cittadini alle sessioni parlamentari con magliette con messaggi mirati”
I MeetUp potrebbero organizzare qualcosa.

8.Claudio Bellini 13.10.05 9:40
“Appuntamento dinanzi a Palazzo Madama per gettare le nostre tessere elettorali ai piedi di questi ‘nostri’ dipendenti quando si recheranno al Senato a votare”
Devo rifletterci, ma l’idea è ottima.

9.Andrea Vice 14.10.05 01:48
Settimanalmente crei un post o un file da scaricare nel quali si riassumono gli interventi più interessanti”
Ci avevo già pensato, entro il mese il Blog avrà una edizione stampabile ogni settimana.

10.Massimiliano Panizzi 14.10.05 19:59
“intanto andiamo in tanti alle Primarie
Questo è già stato fatto da 4.300.000 cittadini.

11.Fabio Garbo 15.10.05 18:16
“Fiancheggiare il Comitato Referendum Maggioritario che si è ricompattato attorno a Mario Segni”
Telefono a Mario Segni e gli chiedo come possiamo aiutarlo e se vuole scrivere al Blog.

12.Andrea Cesanelli 14.10.05 21:24
Cartoline postali di protesta firmate alla segreteria del Quirinale
Io preferisco le cartoline illustrate delle nostre città, inviatele se volete con il messaggio:
“No alla legge elettorale truffa”,
a:
Alla cortese attenzione del Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi- Palazzo del Quirinale – 00187 Roma

13.Walter Scandurra 14.10.05 21:19
“Sveglia un amico, dedicare un’ora alla settimana a parlare con un amico e a confrontarsi sulla legge elettorale”
Parlategli, parlatele…

14.Andrea Volpi 12.10.05
“Uno spot alla MoveOn sulla televisione pubblica”
Questa è un’idea che ho in testa da un po’…

15.Maurizio Malfa 12.10.05 19:20
“Dobbiamo cercare di parlare ai nostri cari
Credo che Maurizio parli dei genitori, ebbene fatelo da stasera e dategli un bacio da parte di Beppe Grillo.

16.Domenico Coppola 13.10.05 11:54
“Dopo le elezioni varare subito leggi antitrust, contro il conflitto di interessi e sulle televisioni”
Dopo le elezioni andrà fatto.

17.Marco Fermanti 1310.05 13:25
“Diffondere la registrazione di una conferenza stampa del lontano 15 settembre 2000 in cui Berlusconi condannava l’ipotesi di un cambiamento della legge elettorale”
La metterò sul Blog.

18.Marco Caponera 12.10.05 16:58
“500.000 firme per un referendum
E’ impegnativo, ma credo vada fatto, devo valutare come gestirlo.

19. Beppe Grillo 03.11.05
Intervento di Beppe Grillo da inviare a tutte le televisioni locali sulla legge elettorale con l’avvertenza che sia messo in onda nello stesso orario.
Lo farò.

3 Nov 2005, 17:02 | Scrivi | Commenti (1104) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Alla ricerca di Italia on line casino http://www.italiano.thebonuscasinos.com
  hanno scelto il meglio! Per i giocatori di poker o blackjack strategico, per i giocatori più veloci, slot o gratta e vinci, ci sarà sempre un gioco che si abbinano al tuo stile.

Mathew 19.06.13 18:53| 
 |
Rispondi al commento

Ciao, mi chiamo Alex e sono un appassionato di visite in blog e siti vari, ottimi contenuti e con una bella grafica! Vi vorrei far conoscere alcuni dei siti che frequento io di giochi in flash online e casinò di Poker Room School, Prestige, 32Vegas Casino, Eurogrand Casino, per giocare e divertirsi nel tempo libero! Il sito è www.giochiextra.com un sito di giochi in flash online, poi c'è anche www.lamunxx.com un altro sito di giochi online molto carino e dalla grafica accattivante!
Vieni a visitare il nuovo blog del poker online e dei migliori casinò online del web! Sfida la fortuna giocando su www.avdpoker.com e utilizzando i bonus benvenuto per giocare al poker, roulette, slot machines sui migliori Casino Online con bonus per scommettere al casino italiani vincerecasinopoker.com

abjad.info - Bid directory, This website is a link bid script powered website, fell free to submit your site for review
sexsesso.com - La nuova directory adult del porno online.

dario adaro 23.11.08 14:29| 
 |
Rispondi al commento

Riguardo all'idea di Claudio Bellini, di gettare le nostre schede ai piedi dei nostri dipendenti di Palazzo Madama, suggerisco invece di: "spedire le COPIE delle nostre tessere elettorali al Presidente della Repubblica, con scritto di esser pronti a inviare gli originali".

ntono valengher 28.01.08 16:25| 
 |
Rispondi al commento

MI viene in mente sentendo e vedendo tutte queste cazzate, tra "destra"e "sinistra", la terribile battuta di Ennio Flaiano: "I fascisti si dividono in due categorie, i fascisti e gli antifascisti", che cosa ne pensate?

MATTEO PALOMBO 25.11.06 21:48| 
 |
Rispondi al commento

indispensabile Beppe. Ho un quesito per te. Vivo a Palermo e ti voglio chiedere un parere su un fenomeno che sta riguardando tutti i centri urbani e che crea non pochi disagi a tutti i cittadini.
Si tratta delle famose "strisce blu" da parcheggio con pagamento a ore. In un primo momento sono state adottate solo in corrispondenza di zone con uffici pubblici; successivamente in zone di intenso traffico. Invece adesso tutta la città, anche le vie e le stradine secondarie hanno subito la stessa sorte. La cosa che mi lascia perplesso e mi fa dubitare della relativa leggittimità del provvedimento, è che le persone residenti, che intendono parcheggiare sotto casa devono pagare una quota fissa mensile senza avere garantito detto parcheggio.La cifra è notevole e, se aggiunta al pagamento delle varie tappe giornaliere, incomincia a incidere sul bilancio familiare. Mi sa di "PIZZO" legalizzato. Ti chiedo di farmi sapere se questi provvedimenti a tappeto sono legali e se ci si può opporre e come? Di fatto stanno contribuendo a ingrassare le casse dei comuni!!!!!!!!! e a creare, per l'ennesima volta lavoro precario agli ausiliari del traffico che hanno assunto un ruolo di vera "persecuzione" in una città caotica e priva di aree di parcheggio quale è Palermo.
In attesa di risposta , ti invio cordiali saluti

Francesco Di Giovanni 11.09.06 01:03| 
 |
Rispondi al commento

ciao, vorrei segnalare un'iniziativa volta a difendere la nostra Costiutuzione. www.ricostituente.it
Un RI-COSTITUENTE che aiuta a rinfrescare la memoria sugli articoli principali della nostra Costituzione, ma è anche un gioco, uno scambio, un pretesto, che usa l'intramontabile veste dell'album delle figurine per far circolare in formato ridotto la Legge delle leggi.
L'album, circolerà nelle feste dell'Unità e nelle manifestazioni a difesa della Costituzione.

dino rasini 01.02.06 18:59| 
 |
Rispondi al commento

Quando qualcuno decide per noi di prenderci per il culo, e lo paghiamo anche.....
LEGGETE IL TESTO UNICO DELLA LEGGE ELETTORALE IN PARTICOLARE COME VENGONO ASSEGNATI E DISTRIBUITI I VOTI CON QUESTA ULTIMA RIFORMA.
IO NON HO CAPITO UNA MADONNA!!!! PAGO E VOGLIO CHE SIANO FATTE LEGGI SEMPLICI E CHIARE ANCHE A MIA NONNA... LADRI MI RUBANO SOLDI E SUCCHIANO IL MIO LAVORO! DELINQUENTI!!!
VAI A QUEASTO INDIRIZZO E LEGGI L'ART. 83 (fai copia ed incolla sulla barra degli indirizzi): http://www.camera.it/index.asp?content=%2Fcost%5Freg%5Ffunz%2F667%2F668%2Fcopertina%2Easp%3F

Commenti? gaspardopierpaolo@libero.it

Pierpaolo Gaspardo 24.01.06 17:41| 
 |
Rispondi al commento

E' la prima volta che capito in questo sito, ma nn ho potuto fare altro che passare la mattinata a leggerlo... in culo allo studio!!!

La situazione è allarmante: ho visto ieri sera "Viva Zapatero" e nn sono riuscito a stare zitto, sento il bisogno di esternare, manifestare, di protestare, di fare qualcosa nel mio piccolo, di far pensare le persone che mi stanno vicine. Ho iniziato a mandare mail a tutti con i link a questo sito...il mio impegno sarà insufficiente ma sono cosciente che è diventata nostra responsabilità di cittadini attivi, quella di essere informati, e di diffondere le informazioni

INFORMIAMOCI ED INFORMIAMO!!

Ognuno di noi ha il compito di diffondere notizie su chi ci governa... siamo diventati gli affidatari di tale responsabilità...portiamola avanti!!!

Grazie Beppe per avermi dato la possibilità di sfogarmi!!

Domenico Gallico 18.01.06 12:50| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
mi chiamo Riccardo Fidani e sono il portavoce di un Comitato nato alla vigilia delle elezioni politiche nel Fermano per promuovere la candidatura di Roberto Vallasciani, un imprenditore calzaturiero locale da sempre attivo nella vita economica, sociale e politica del nostro territorio.
L’esigenza è nata dal fatto che, come sicuramente saprai, gli italiani, il 9 aprile, non voteranno come credono, e molti purtroppo ancora non lo sanno!
Una legge assurda e antidemocratica approvata di corsa dalla maggioranza ha cancellato un maggioritario voluto dall’80% degli italiani e ha tolto loro ogni voce: è il primo proporzionale della storia senza preferenze! Vuol dire che il 9 aprile gli elettori avranno delle liste bloccate su base regionale e preconfezionate!
E non saranno eletti coloro che riceveranno più preferenze ma coloro che occuperanno nella lista le prime posizioni! Quindi, per dirla tutta, non si vota il 9 aprile, si sta votando ora e gli italiani non lo sanno, perché qualcuno sta già votando per loro! Stanno preparando il nostro futuro a insaputa di milioni di italiani!
Ci siamo guardati in faccia, giovani, operai, studenti pensionati, tutti non professionisti della politica che si riconoscono nel Centro Sinistra e nei DS e abbiamo detto: “Adesso scegliamo noi, vogliamo dire la nostra!”
Questa non è una richiesta di pubblicità politica ma di pubblicità civile! La politica siamo anche noi, e non si possono ignorare movimenti come questo!
Il metodo di comunicazione che abbiamo scelto ce l’hai suggerito tu Beppe: un blog attivo a breve e un tam-tam di mail. Come hai detto giustamente tu la gente ha un potere immenso e a volte non se ne accorge! 10 persone che conoscono 10 persone ciascuna sono 100 persone in contatto! Se queste 100 contattano a loro volta altre 10 persone ciascuna siamo a 1.000!
Caro Beppe, se iniziative come queste nascessero in tutta Italia forse il 10 aprile potremmo svegliarci in un Paese migliore.
Riccardo Fidani

Riccardo Fidani 16.01.06 17:31| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
mi chiamo Riccardo Fidani e sono il portavoce di un Comitato nato alla vigilia delle elezioni politiche nel Fermano per promuovere la candidatura di Roberto Vallasciani, un imprenditore calzaturiero locale da sempre attivo nella vita economica, sociale e politica del nostro territorio.
L’esigenza è nata dal fatto che, come sicuramente saprai, gli italiani, il 9 aprile, non voteranno come credono, e molti purtroppo ancora non lo sanno!
Una legge assurda e antidemocratica approvata di corsa dalla maggioranza ha cancellato un maggioritario voluto dall’80% degli italiani e ha tolto loro ogni voce: è il primo proporzionale della storia senza preferenze! Vuol dire che il 9 aprile gli elettori avranno delle liste bloccate su base regionale e preconfezionate!
E non saranno eletti coloro che riceveranno più preferenze ma coloro che occuperanno nella lista le prime posizioni! Quindi, per dirla tutta, non si vota il 9 aprile, si sta votando ora e gli italiani non lo sanno, perché qualcuno sta già votando per loro! Stanno preparando il nostro futuro a insaputa di milioni di italiani!
Ci siamo guardati in faccia, giovani, operai, studenti pensionati, tutti non professionisti della politica che si riconoscono nel Centro Sinistra e nei DS e abbiamo detto: “Adesso scegliamo noi, vogliamo dire la nostra!”
Questa non è una richiesta di pubblicità politica ma di pubblicità civile! La politica siamo anche noi, e non si possono ignorare movimenti come questo!
Il metodo di comunicazione che abbiamo scelto ce l’hai suggerito tu Beppe: un blog attivo a breve e un tam-tam di mail. Come hai detto giustamente tu la gente ha un potere immenso e a volte non se ne accorge! 10 persone che conoscono 10 persone ciascuna sono 100 persone in contatto! Se queste 100 contattano a loro volta altre 10 persone ciascuna siamo a 1.000!
Caro Beppe, se iniziative come queste nascessero in tutta Italia forse il 10 aprile potremmo svegliarci in un Paese migliore.
Riccardo Fidani

Riccardo Fidani 16.01.06 15:42| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
mi chiamo Riccardo Fidani e sono il portavoce di un Comitato nato alla vigilia delle elezioni politiche nel Fermano per promuovere la candidatura di Roberto Vallasciani, un imprenditore calzaturiero locale da sempre attivo nella vita economica, sociale e politica del nostro territorio.
L’esigenza è nata dal fatto che, come sicuramente saprai, gli italiani, il 9 aprile, non voteranno come credono, e molti purtroppo ancora non lo sanno!
Una legge assurda e antidemocratica approvata di corsa dalla maggioranza ha cancellato un maggioritario voluto dall’80% degli italiani e ha tolto loro ogni voce: è il primo proporzionale della storia senza preferenze! Vuol dire che il 9 aprile gli elettori avranno delle liste bloccate su base regionale e preconfezionate!
E non saranno eletti coloro che riceveranno più preferenze ma coloro che occuperanno nella lista le prime posizioni! Quindi, per dirla tutta, non si vota il 9 aprile, si sta votando ora e gli italiani non lo sanno, perché qualcuno sta già votando per loro! Stanno preparando il nostro futuro a insaputa di milioni di italiani!
Ci siamo guardati in faccia, giovani, operai, studenti pensionati, tutti non professionisti della politica che si riconoscono nel Centro Sinistra e nei DS e abbiamo detto: “Adesso scegliamo noi, vogliamo dire la nostra!”
Questa non è una richiesta di pubblicità politica ma di pubblicità civile! La politica siamo anche noi, e non si possono ignorare movimenti come questo!
Il metodo di comunicazione che abbiamo scelto ce l’hai suggerito tu Beppe: un blog attivo a breve e un tam-tam di mail. Come hai detto giustamente tu la gente ha un potere immenso e a volte non se ne accorge! 10 persone che conoscono 10 persone ciascuna sono 100 persone in contatto! Se queste 100 contattano a loro volta altre 10 persone ciascuna siamo a 1.000!
Caro Beppe, se iniziative come queste nascessero in tutta Italia forse il 10 aprile potremmo svegliarci in un Paese migliore.
Riccardo Fidani

Riccardo Fidani 16.01.06 15:40| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
mi chiamo Riccardo Fidani e sono il portavoce di un Comitato nato alla vigilia delle elezioni politiche nel Fermano per promuovere la candidatura di Roberto Vallasciani, un imprenditore calzaturiero locale da sempre attivo nella vita economica, sociale e politica del nostro territorio.
L’esigenza è nata dal fatto che, come sicuramente saprai, gli italiani, il 9 aprile, non voteranno come credono, e molti purtroppo ancora non lo sanno!
Una legge assurda e antidemocratica approvata di corsa dalla maggioranza ha cancellato un maggioritario voluto dall’80% degli italiani e ha tolto loro ogni voce: è il primo proporzionale della storia senza preferenze! Vuol dire che il 9 aprile gli elettori avranno delle liste bloccate su base regionale e preconfezionate!
E non saranno eletti coloro che riceveranno più preferenze ma coloro che occuperanno nella lista le prime posizioni! Quindi, per dirla tutta, non si vota il 9 aprile, si sta votando ora e gli italiani non lo sanno, perché qualcuno sta già votando per loro! Stanno preparando il nostro futuro a insaputa di milioni di italiani!
Ci siamo guardati in faccia, giovani, operai, studenti pensionati, tutti non professionisti della politica che si riconoscono nel Centro Sinistra e nei DS e abbiamo detto: “Adesso scegliamo noi, vogliamo dire la nostra!”
Questa non è una richiesta di pubblicità politica ma di pubblicità civile! La politica siamo anche noi, e non si possono ignorare movimenti come questo!
Il metodo di comunicazione che abbiamo scelto ce l’hai suggerito tu Beppe: un blog attivo a breve e un tam-tam di mail. Come hai detto giustamente tu la gente ha un potere immenso e a volte non se ne accorge! 10 persone che conoscono 10 persone ciascuna sono 100 persone in contatto! Se queste 100 contattano a loro volta altre 10 persone ciascuna siamo a 1.000!
Caro Beppe, se iniziative come queste nascessero in tutta Italia forse il 10 aprile potremmo svegliarci in un Paese migliore.
Riccardo Fidani

Riccardo Fidani 16.01.06 13:49| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
mi chiamo Riccardo Fidani e sono il portavoce di un Comitato nato alla vigilia delle elezioni politiche nel Fermano per promuovere la candidatura di Roberto Vallasciani, un imprenditore calzaturiero locale da sempre attivo nella vita economica, sociale e politica del nostro territorio.
L’esigenza è nata dal fatto che, come sicuramente saprai, gli italiani, il 9 aprile, non voteranno come credono, e molti purtroppo ancora non lo sanno!
Una legge assurda e antidemocratica approvata di corsa dalla maggioranza ha cancellato un maggioritario voluto dall’80% degli italiani e ha tolto loro ogni voce: è il primo proporzionale della storia senza preferenze! Vuol dire che il 9 aprile gli elettori avranno delle liste bloccate su base regionale e preconfezionate!
E non saranno eletti coloro che riceveranno più preferenze ma coloro che occuperanno nella lista le prime posizioni! Quindi, per dirla tutta, non si vota il 9 aprile, si sta votando ora e gli italiani non lo sanno, perché qualcuno sta già votando per loro! Stanno preparando il nostro futuro a insaputa di milioni di italiani!
Ci siamo guardati in faccia, giovani, operai, studenti pensionati, tutti non professionisti della politica che si riconoscono nel Centro Sinistra e nei DS e abbiamo detto: “Adesso scegliamo noi, vogliamo dire la nostra!”
Questa non è una richiesta di pubblicità politica ma di pubblicità civile! La politica siamo anche noi, e non si possono ignorare movimenti come questo!
Il metodo di comunicazione che abbiamo scelto ce l’hai suggerito tu Beppe: un blog attivo a breve e un tam-tam di mail. Come hai detto giustamente tu la gente ha un potere immenso e a volte non se ne accorge! 10 persone che conoscono 10 persone ciascuna sono 100 persone in contatto! Se queste 100 contattano a loro volta altre 10 persone ciascuna siamo a 1.000!
Caro Beppe, se iniziative come queste nascessero in tutta Italia forse il 10 aprile potremmo svegliarci in un Paese migliore.
Riccardo Fidani

Riccardo Fidani 16.01.06 13:47| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
mi chiamo Riccardo Fidani e sono il portavoce di un Comitato nato alla vigilia delle elezioni politiche nel Fermano per promuovere la candidatura di Roberto Vallasciani, un imprenditore calzaturiero locale da sempre attivo nella vita economica, sociale e politica del nostro territorio.
L’esigenza è nata dal fatto che, come sicuramente saprai, gli italiani, il 9 aprile, non voteranno come credono, e molti purtroppo ancora non lo sanno!
Una legge assurda e antidemocratica approvata di corsa dalla maggioranza ha cancellato un maggioritario voluto dall’80% degli italiani e ha tolto loro ogni voce: è il primo proporzionale della storia senza preferenze! Vuol dire che il 9 aprile gli elettori avranno delle liste bloccate su base regionale e preconfezionate!
E non saranno eletti coloro che riceveranno più preferenze ma coloro che occuperanno nella lista le prime posizioni! Quindi, per dirla tutta, non si vota il 9 aprile, si sta votando ora e gli italiani non lo sanno, perché qualcuno sta già votando per loro! Stanno preparando il nostro futuro a insaputa di milioni di italiani!
Ci siamo guardati in faccia, giovani, operai, studenti pensionati, tutti non professionisti della politica che si riconoscono nel Centro Sinistra e nei DS e abbiamo detto: “Adesso scegliamo noi, vogliamo dire la nostra!”
Questa non è una richiesta di pubblicità politica ma di pubblicità civile! La politica siamo anche noi, e non si possono ignorare movimenti come questo!
Il metodo di comunicazione che abbiamo scelto ce l’hai suggerito tu Beppe: un blog attivo a breve e un tam-tam di mail. Come hai detto giustamente tu la gente ha un potere immenso e a volte non se ne accorge! 10 persone che conoscono 10 persone ciascuna sono 100 persone in contatto! Se queste 100 contattano a loro volta altre 10 persone ciascuna siamo a 1.000!
Caro Beppe, se iniziative come queste nascessero in tutta Italia forse il 10 aprile potremmo svegliarci in un Paese migliore.
Riccardo Fidani

Riccardo Fidani 16.01.06 13:14| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
mi chiamo Riccardo Fidani e sono il portavoce di un Comitato nato nel Fermano alla vigilia delle elezioni politiche per promuovere la candidatura di Roberto Vallasciani, un imprenditore calzaturiero locale da sempre attivo nella vita economica, sociale e politica del nostro territorio.
L’esigenza è nata dal fatto che, come sicuramente saprai, gli italiani, il 9 aprile, non voteranno come credono, e molti purtroppo ancora non lo sanno!
Una legge assurda e antidemocratica approvata di corsa dalla maggioranza ha cancellato un maggioritario voluto dall’80% degli italiani e ha tolto loro ogni voce: è il primo proporzionale della storia senza preferenze! Vuol dire che il 9 aprile gli elettori avranno delle liste bloccate su base regionale e preconfezionate!
E non saranno eletti coloro che riceveranno più preferenze ma coloro che occuperanno nella lista le prime posizioni! Quindi, per dirla tutta, non si vota il 9 aprile, si sta votando ora e gli italiani non lo sanno, perché qualcuno sta già votando per loro! Stanno preparando il nostro futuro a insaputa di milioni di italiani!
Ci siamo guardati in faccia, giovani, operai, studenti pensionati, tutti non professionisti della politica che si riconoscono nel Centro Sinistra e nei DS e abbiamo detto: “Adesso scegliamo noi, vogliamo dire la nostra!”
Questa non è una richiesta di pubblicità politica ma di pubblicità civile! La politica siamo anche noi, e non si possono ignorare movimenti come questo!
Il metodo di comunicazione che abbiamo scelto ce l’hai suggerito tu Beppe: un blog attivo a breve e un tam-tam di mail. Come hai detto giustamente tu la gente ha un potere immenso e a volte non se ne accorge! 10 persone che conoscono 10 persone ciascuna sono 100 persone in contatto! Se queste 100 contattano a loro volta altre 10 persone ciascuna siamo a 1.000!
Caro Beppe, se iniziative come queste nascessero in tutta Italia forse il 10 aprile potremmo svegliarci in un Paese migliore!
Riccardo Fidani

Riccardo Fidani 16.01.06 12:54| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
mi chiamo Riccardo Fidani e sono il portavoce di un Comitato nato nel Fermano alla vigilia delle elezioni politiche per promuovere la candidatura di Roberto Vallasciani, un imprenditore calzaturiero locale da sempre attivo nella vita economica, sociale e politica del nostro territorio.
L’esigenza è nata dal fatto che, come sicuramente saprai, gli italiani, il 9 aprile, non voteranno come credono, e molti purtroppo ancora non lo sanno!
Una legge assurda e antidemocratica approvata di corsa dalla maggioranza ha cancellato un maggioritario voluto dall’80% degli italiani e ha tolto loro ogni voce: è il primo proporzionale della storia senza preferenze! Vuol dire che il 9 aprile gli elettori avranno delle liste bloccate su base regionale e preconfezionate!
E non saranno eletti coloro che riceveranno più preferenze ma coloro che occuperanno nella lista le prime posizioni! Quindi, per dirla tutta, non si vota il 9 aprile, si sta votando ora e gli italiani non lo sanno, perché qualcuno sta già votando per loro! Stanno preparando il nostro futuro a insaputa di milioni di italiani!
Ci siamo guardati in faccia, giovani, operai, studenti pensionati, tutti non professionisti della politica che si riconoscono nel Centro Sinistra e nei DS e abbiamo detto: “Adesso scegliamo noi, vogliamo dire la nostra!”
Questa non è una richiesta di pubblicità politica ma di pubblicità civile! La politica siamo anche noi, e non si possono ignorare movimenti come questo!
Il metodo di comunicazione che abbiamo scelto ce l’hai suggerito tu Beppe: un blog attivo a breve e un tam-tam di mail. Come hai detto giustamente tu la gente ha un potere immenso e a volte non se ne accorge! 10 persone che conoscono 10 persone ciascuna sono 100 persone in contatto! Se queste 100 contattano a loro volta altre 10 persone ciascuna siamo a 1.000!
Caro Beppe, se iniziative come queste nascessero in tutta Italia forse il 10 aprile potremmo svegliarci in un Paese migliore!
Riccardo Fidani

Riccardo Fidani 16.01.06 12:52| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
mi chiamo Riccardo Fidani e sono il portavoce di un Comitato nato nel Fermano alla vigilia delle elezioni politiche per promuovere la candidatura di Roberto Vallasciani, un imprenditore calzaturiero locale da sempre attivo nella vita economica, sociale e politica del nostro territorio.
L’esigenza è nata dal fatto che, come sicuramente saprai, gli italiani, il 9 aprile, non voteranno come credono, e molti purtroppo ancora non lo sanno!
Una legge assurda e antidemocratica approvata di corsa dalla maggioranza ha cancellato un maggioritario voluto dall’80% degli italiani e ha tolto loro ogni voce: è il primo proporzionale della storia senza preferenze! Vuol dire che il 9 aprile gli elettori avranno delle liste bloccate su base regionale e preconfezionate!
E non saranno eletti coloro che riceveranno più preferenze ma coloro che occuperanno nella lista le prime posizioni! Quindi, per dirla tutta, non si vota il 9 aprile, si sta votando ora e gli italiani non lo sanno, perché qualcuno sta già votando per loro! Stanno preparando il nostro futuro a insaputa di milioni di italiani!
Ci siamo guardati in faccia, giovani, operai, studenti pensionati, tutti non professionisti della politica che si riconoscono nel Centro Sinistra e nei DS e abbiamo detto: “Adesso scegliamo noi, vogliamo dire la nostra!”
Questa non è una richiesta di pubblicità politica ma di pubblicità civile! La politica siamo anche noi, e non si possono ignorare movimenti come questo!
Il metodo di comunicazione che abbiamo scelto ce l’hai suggerito tu Beppe: un blog attivo a breve e un tam-tam di mail. Come hai detto giustamente tu la gente ha un potere immenso e a volte non se ne accorge! 10 persone che conoscono 10 persone ciascuna sono 100 persone in contatto! Se queste 100 contattano a loro volta altre 10 persone ciascuna siamo a 1.000!
Caro Beppe, se iniziative come queste nascessero in tutta Italia forse il 10 aprile potremmo svegliarci in un Paese migliore!
Riccardo Fidani

Riccardo Fidani 16.01.06 12:49| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
mi chiamo Riccardo Fidani e sono il portavoce di un Comitato nato nel Fermano alla vigilia delle elezioni politiche per promuovere la candidatura di Roberto Vallasciani, un imprenditore calzaturiero locale da sempre attivo nella vita economica, sociale e politica del nostro territorio.
L’esigenza è nata dal fatto che, come sicuramente saprai, gli italiani, il 9 aprile, non voteranno come credono, e molti purtroppo ancora non lo sanno!
Una legge assurda e antidemocratica approvata di corsa dalla maggioranza ha cancellato un maggioritario voluto dall’80% degli italiani e ha tolto loro ogni voce: è il primo proporzionale della storia senza preferenze! Vuol dire che il 9 aprile gli elettori avranno delle liste bloccate su base regionale e preconfezionate!
E non saranno eletti coloro che riceveranno più preferenze ma coloro che occuperanno nella lista le prime posizioni! Quindi, per dirla tutta, non si vota il 9 aprile, si sta votando ora e gli italiani non lo sanno, perché qualcuno sta già votando per loro! Stanno preparando il nostro futuro a insaputa di milioni di italiani!
Ci siamo guardati in faccia, giovani, operai, studenti pensionati, tutti non professionisti della politica che si riconoscono nel Centro Sinistra e nei DS e abbiamo detto: “Adesso scegliamo noi, vogliamo dire la nostra!”
Questa non è una richiesta di pubblicità politica ma di pubblicità civile! La politica siamo anche noi, e non si possono ignorare movimenti come questo!
Il metodo di comunicazione che abbiamo scelto ce l’hai suggerito tu Beppe: un blog attivo a breve e un tam-tam di mail. Come hai detto giustamente tu la gente ha un potere immenso e a volte non se ne accorge! 10 persone che conoscono 10 persone ciascuna sono 100 persone in contatto! Se queste 100 contattano a loro volta altre 10 persone ciascuna siamo a 1.000!
Caro Beppe, se iniziative come queste nascessero in tutta Italia forse il 10 aprile potremmo svegliarci in un Paese migliore!
Riccardo Fidani

Riccardo Fidani 16.01.06 12:47| 
 |
Rispondi al commento

OneMoreBlog ha chiesto ufficialmente le dimissioni di Penati. A Beppe è sfuggito chi è Vitale, quello che ha detto 8,8 invece di 5. Lo scriviamo qui:
http://www.onemoreblog.org/archives/009230.html

Se ritenete, dateci visibilità, noi stiamo postando a oltre 5000 mail di milanesi.

alberto biraghi 09.01.06 01:19| 
 |
Rispondi al commento

W IL PROPORZIONALE
IL PROPORZIONALE IL SOLO METODO ELETTORALE VERAMENTE DEMOCRATICO:
CHI PRENDE PIÚ VOTI SE ALLEATO VINCE E VA AL GOVERNO
COL MAGGIORITARIO VINCI PURE SE PRENDI MENO VOTI DEGLI ALTRI, BASTA VINCERE CON 1 VOTO I COLLEGI

COLLEGIO 1

POLO A 51 VOTI
POLO B 49 VOTI;

- COLLEGIO 2
POLO A 51 VOTI
POLO B 49 VOTI;

-COLLEGIO 3
POLO A 300 VOTI
POLO B 700 VOTI;

-TOTALE
POLO A 402 VOTI
POLO B 798 VOTI;

-VINCE IL POLO B?

NO

-IL POLO A É AL GOVERNO PERCHÉ HA VINTO 2 COLLEGI SU 3

W IL PROPORZIONALE



LE IMPRESE DEL SENATORE LUIGI GRILLO

Il senatore Luigi Grillo, portavoce dei furbetti del quartierino e strenuo difensore del governatore Antonio Fazio, preso con le mani nella marmellata, con un conto alla Banca popolare di Lodi sul quale risultano depositate plusvalenze anomale (250.000 Euro) derivanti da trading su titoli, scoperte dagli ispettori della Banca d'Italia e dalla magistratura.

UNA CARRIERA TUTTA CAPRIOLE
Democristiano della corrente di Base, eletto per la prima volta in Parlamento nel 1987, Grillo arriva al governo nel 1992 con Giuliano Amato, che lo nomina sottosegretario alle Finanze con ministro Franco Reviglio.
Nel 1994 viene rieletto per i popolari di Mino Martinazzoli, ma è subito folgorato da Berlusconi, cui consegna il voto che consente al Centrodestra di avere la maggioranza al Senato. I popolari lo espellono, ma il Cavaliere lo premia con la poltrona di sottosegretario alle Aree urbane. Rieletto nel 1996 e nel 2001, nominato presidente della Commissione lavori pubblici e comunicazioni, è tutto un turbine di zelo berlusconiano.

E’ relatore della legge Gasparri fatta su misura per il capo, presenta l'emendamento per scorporare dai tetti pubblicitari le televendite e quello al condono edilizio che cancella il divieto di costruzione nelle aree incendiate e che gli vale il "premio Attila".

MA LA SUA VERA PASSIONE SONO LE BANCHE
E' lui che aiuta Fiorani nelle prime scalate, come quella della Banca di Chiavari, è lui che difende le fondazioni bancarie da Giulio Tremonti.
Poi il capolavoro. IL "PATTO DELLO SIACCHETRÀ", che segna la pacificazione tra Berlusconi e Fazio. Venerdì 14 gennaio, cena a palazzo Grazioli tra il premier, il governatore, il ministro dell'Economia Domenico Siniscalco e Grillo, il quale offre ai commensali la bottiglia di vino delle Cinque Terre che battezzerà l'accordo per la difesa dell'"italianità delle banche".

UN AFFARISTA?
Lo accerteranno i giudici, che indagano su quei conticini nella banca di Fiorani

Giorgio Minghella 23.12.05 17:38| 
 |
Rispondi al commento

caro Presidente Ciampi,
se lo ha fatto vuol dire che proprio non poteva farne a meno, che anche Lei ha dovuto subire la prepotenza e promulgare leggi che saranno respinte dal Popolo Italiano (la devolution), stupide (la excirielli, che inasprisce le pene ai poveracci e prescrive ai ricchi) e furbescamente destabilizzanti, come, in ultimo, la controriforma elettorale (a parte le precedenti ad personam già digerite come dazio da pagare al nuovo reditalia).
Non Le sarà sfuggita, infatti, la dichiarazione di Pera di ieri che segnala, a esequie avvenute (la promulgazione del proporzionale), il rischio di cambio di schieramento dei centristi di confine, in pendenza di un referendum che verosimilmente non confermerà la Devolution: mancherà, infatti, il divieto di cambio di schieramento.
A parte, quindi, l'arrogante violazione della volontà popolare del 1993 (l'83,7% volle il maggioritario che non abbiamo mai avuto), ci attende un ritorno alla instabilità che non è ancora detto chi favorirà.
Certamente no al Popolo Italiano che ha già perso.
E non ce l'ho con Berlusconi che crede in ciò che dice forse anche in perfetta buona fede, ma non sa che è nudo; ce l'ho con me stesso che la prima volta l'ho votato alla Zanicchi (diceva proviamolo...), ce l'ho con tutti coloro che avrebbero potuto salvare il salvabile e nulla hanno fatto.

Anche Lei, Presidente Ciampi, ha fatto ciò che ha potuto: ha salvato la Sua Dignità, ma non quella del Popolo Italiano.

Comunque grazie lo stesso e auguri di buon Natale,
pietro casula, 23.12.05,

pietro casula 23.12.05 12:16| 
 |
Rispondi al commento

====================================================================================================


Il Patto dello Sciacchetrà

Le ultime dichiarazioni di Fiorani stanno facendo emergere la verità sull’incontro che ha visto il SENATORE LUIGI GRILLO, Gran Maestro dell’operazione di corruzione e appropriazione indebita più sporca dalla fine di Tangentopoli.

L’incontro ha visto la partecipazione di: Fazio, Fiorani, Berlusconi e Grillo. Le dichiarazioni ufficiali vollero far passare l’idea di una difesa delle banche italiane contro l’assalto dei Barbari europei.

In realtà, il Senatore Luigi Grillo, eletto in Liguria nelle fila di Forza Italia, aveva bisogno di tanti soldini per costruirsi la VILLA nella Riviera Ligure (costruita abusivamente nel Parco Naturale delle Cinque Terre e poi condonata); quale sistema migliore per fare ciò se non fregare un po’ di soldi ai correntisti della Banca Popolare di Lodi.

Il sistema a quanto sta dicendo Fiorani era semplice: bastava aprire un conto nella sua Banca, dare l’appoggio politico all’operazione bancaria più sporca della Seconda Repubblica e in cambio ci si ritrovava un bel gruzzoletto sul proprio conto corrente.

Il Senatore Grillo, una delle figure più losche della Politica italiana, ha fiutato subito l’affare e si è lanciato nella strenua difesa della scalata di Fiorani, ovviamente le sue dichiarazioni pubbliche sono state ripagate a suon di MILIONI di euro.

Il problema è che i soldi affluiti nelle tasche di LUIGI GRILLO erano dei correntisti della Banca Popolare di Lodi che sono stati truffati, rapinati e beffati; una persona che ha rubato dei soldi agli italiani dovrebbe stare in GALERA e non in Parlamento in una posizione chiave (Presidente della Commissione Trasporti del Senato).


IL SENATORE LUIGI GRILLO DEVE STARE IN GALERA E NON IN PARLAMENTO !!!!


===================================================================================================

Marco Gilles 21.12.05 12:18| 
 |
Rispondi al commento

Uno spunto di riflessione:
con questa legge elettorale il Cav. Banana e la sua CDL (di fare come c...o gli pare) hanno vinto le elezioni del 2001.
Domanda: perchè oggi la stessa legge con cui hanno vinto le elezioni non è più buona e va cambiata ?
La risposta è fin troppo banale...

maurizio braconi 16.12.05 13:10| 
 |
Rispondi al commento

Alle prossime elezioni politiche votare scheda bianca.
Se voto scheda bianca, il mio messaggio non è:"non so per chi votare" ma "il diritto di voto è sacro e non ci rinuncio ma questa classe politica è indegna".

Michele Sardone 09.12.05 21:03| 
 |
Rispondi al commento

caro pierluigi aggiungo alla tua che vedendo la trasmissione delle iene di alcune settimane orsono la quale intervistava i nostri parlamentari in procinto di entrare in parlamento per votare la legge sulla modifica del codice stradale è scaturito che nessuno era a conoscenza della legge per cui dovevano votare. Ora io mi chiedo nonostante i lauti stipendi che siamo costretti a elargire loro (credo stipendio per un lavoro che sono chiamati a fare altrimenti è come se fosse assenteismo) è una grande consolazione che questi si accingano a votare ciò che non conoscono.Tale costume ritengo sia valido per quasi la totalità delle leggi che loro votino E' UNA GRANDE COSOLAZIONE E SPERANZA PER UN CITTADINO!

ennio olivi 04.12.05 12:52| 
 |
Rispondi al commento

RIDUZIONE DEGLI STIPENDI DEI PARLAMENTARI EUROPEI

In seno al Parlamento europeo, dopo anni di dibattito, si è giunti ad un accordo per rendere uniformi gli stipendi dei deputati.

Mentre prima gli stipendi dei deputati europei erano legati a quelli dei deputati nazionali, dai prossimi anni saranno portati tutti alla stessa cifra pari a 7000 euro, più i rimborsi per le spese di segreteria e di viaggio che siano effettivamente dimostrabili tramite fatture.

Tale norma è stata introdotta dopo anni di disparità tra i diversi paesi poiché esistevano enormi differenze tra gli stipendi dei deputati; ad esempio i deputati italiani guadagnavano più di tutti i loro colleghi europei con cifre di dieci volte superiori rispetto a quelli dei paesi dell’est.

Mi viene da pensare alla riduzione ridicola, proposta dalla finanziaria attualmente in discussione, che prevede un taglio del 10%, ma solo sulla diaria mensile dei deputati, lasciando inalterati tutti i rimborsi spese che vengono percepiti a fronte di spese spesso nemmeno sostenute e che in pratica raddoppiano lo stipendio effettivo.

È facile prevedere un fuggi fuggi dei nostri rappresentanti in Europa, che chiederanno di essere rimpatriati nel più breve tempo possibile……chissà cosa escogiteranno i geni italiani della truffa ??

COME SEMPRE I DEPUTATI ITALIANI SI DIMOSTRANO I Più ONESTI !!!!

cESARE PIRI 03.12.05 17:41| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, ho una proposta da farti:
io sono contrario alla devolution, e inoltre non capisco in che maniera una forza che rappresenta il 4% degli italiani sia riuscita a imporre una modifica costituzionale così perniciosa per l'Italia.
La mia proposta è molto più semplice: aboliamo le province. Oggi come oggi, le funzioni delle province sono (dal sito della Provincia di Milano):

a) difesa del suolo, tutela e valorizzazione dell'ambiente e prevenzione delle calamità;
b) tutela e valorizzazione delle risorse idriche ed energetiche;
c) valorizzazione dei beni culturali;
d) viabilità' e trasporti;
e) protezione della flora e della fauna parchi e riserve naturali;
f) caccia e pesca nelle acque interne;
g) organizzazione dello smaltimento dei rifiuti a livello provinciale, rilevamento, disciplina e controllo degli scarichi delle acque e delle emissioni atmosferiche e sonore;
h) servizi sanitari, di igiene e profilassi pubblica, attribuiti dalla legislazione statale e regionale;
i) compiti connessi alla istruzione secondaria di secondo grado ed artistica ed alla formazione professionale, compresa l'edilizia scolastica, attribuiti dalla legislazione statale e regionale;
j) raccolta ed elaborazione dati, assistenza tecnico-amministrativa agli enti locali.

Secondo me, sono tutte funzioni ripartibili tra Regioni e Comuni. Se aboliamo le province otterremo un risparmio la cui entità lascio calcolare a qualcun altro, ma sicuramente altissimo. Mettiamo pure che il personale venga riassorbito, ma intanto - per fare un esempio - potremmo mandare a casa consigli provinciali e auto blu inerenti, e mettere all'asta le faraoniche sedi. Pensaci, Beppe, e dimmi cosa ne pensi.
Complimenti per il tuo blog. E' bellissimo.
Gianpiero Gemelli
via Pacinotti 15
Milano cell. 335-227519

Gianpiero Gemelli 29.11.05 13:18| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, ho una proposta da farti:
io sono contrario alla devolution, e inoltre non capisco in che maniera una forza che rappresenta il 4% degli italiani sia riuscita a imporre una modifica costituzionale così perniciosa per l'Italia.
La mia proposta è molto più semplice: aboliamo le province. Oggi come oggi, le funzioni delle province sono (dal sito della Provincia di Milano:
a) difesa del suolo, tutela e valorizzazione dell'ambiente e prevenzione delle calamità;
b) tutela e valorizzazione delle risorse idriche ed energetiche;
c) valorizzazione dei beni culturali;
d) viabilità' e trasporti;
e) protezione della flora e della fauna parchi e riserve naturali;
f) caccia e pesca nelle acque interne;
g) organizzazione dello smaltimento dei rifiuti a livello provinciale, rilevamento, disciplina e controllo degli scarichi delle acque e delle emissioni atmosferiche e sonore;
h) servizi sanitari, di igiene e profilassi pubblica, attribuiti dalla legislazione statale e regionale;
i) compiti connessi alla istruzione secondaria di secondo grado ed artistica ed alla formazione professionale, compresa l'edilizia scolastica, attribuiti dalla legislazione statale e regionale;
j) raccolta ed elaborazione dati, assistenza tecnico-amministrativa agli enti locali.
Secondo me, sono tutte funzioni ripartibili tra Regioni e Comuni. Se aboliamo le province otterremo un risparmio la cui entità lascio calcolare a qualcun altro, ma sicuramente altissimo. Mettiamo pure che il personale venga riassorbito, ma intanto - per fare un esempio - potremmo mandare a casa consigli provinciali e auto blu inerenti, e mettere all'asta le faraoniche sedi. Pensaci, Beppe, e dimmi cosa ne pensi.
Complimenti per il tuo blog. E' bellissimo.
Gianpiero Gemelli
via Pacinotti 15
Milano cell. 335-227519

Gianpiero Gemelli 29.11.05 13:16| 
 |
Rispondi al commento

Quest'anno non pagherò il canone rai; se non ci sono soldi per me, perchè sputtanarli per la rai, visto che guardiamo sempre meno tv? A proposito avete dato un'occhiata alle voci di spesa del bilancio rai pubblicate sui giornali?

Fabio Fantini 28.11.05 21:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...solo per informare Adriana Busè che la proposta di ridare a tutti i punti della patente era prevista da una proposta di legge denominata - appunto - "salva-punti"... Insomma, ci hanno provato. E io che li ho ancora tutti e venti?!? Magari ho diritto a un bonus... come se non chiedessi il condono e mi dessero del danaro premio... CIAO

Giovanni Guglielmotto 24.11.05 16:51| 
 |
Rispondi al commento

mi associo a quanto sopra
un vaff..... al dipendente nano

riccardo vairo 24.11.05 16:06| 
 |
Rispondi al commento

ciao a tutti!
Vorrei farvi riascoltare l'audio di un comizio, in cui Berlusconi, nel 2000 a capo dell'opposizione, parla della proposta di riforma elettorale avanzata dalla sinistra (e poi ritirata).
Per non dimenticare.

http://www.welfarecremona.it/wmview.php?ArtID=4690

Claudia Rosmi 24.11.05 15:40| 
 |
Rispondi al commento

Ho sentito dire da più parti che con tre giorni di sciopero generale il governo cade. se non è così bene (cioè male), ma se così è, che cavolo stiamo facendo ancora quì? Ma anche cinque giorni, venti, un mese di sciopero avrei fatto per non vedere questo schifo. Nessuno fuori dall'italia sa che esisto eppure io mi vergogno al punto che ad ogni iniziativa governativa che sento al tg mi nasconderei sotto il tavolo. L'unica che mi aveva fatto restare appena un po'sulla sedia, senza l'impulso di nascondermi è stata la patente a punti. Ma conoscendo il mio dipendente del consiglio, non vorrei che, in campagna elettorale, promettesse di restituire a tutti i punti persi sulla patente in cambio della rielezione. Bisogna fare qualche cosa perchè stanno lasciando terra bruciata.
ciao Adriana

adriana busè 24.11.05 01:05| 
 |
Rispondi al commento

potremmo andare fuori dalla camera e dal senato a tirare uova su coloro che ci rappresentano e che invece di farlo ci fanno sfigurare di fronte al mondo...mi vergogno ti giuro...e non mi sento rappresentato.La legge è stata messa sotto i piedi e di continuo calpestata.Dio che orrore!!!Se metti un ingegnere a fare le leggi per di più burattio solo cosi potrà andare.
ciao.

iarrusso luciano 23.11.05 14:28| 
 |
Rispondi al commento

Sig. Grillo

Perchè non facciamo noi persone comuni un programma, condividendo i contenuti, e poi pubblicarlo per il suo recepimento o altro?

Nel senso che, NOI decidiamo le cose da fare per la futura legislazione, per esempio:

1) I politici che rientrano durante il proprio mandato istituzionale in qualsivoglia “conflitto di interesse” le approvazioni delle leggi, decreti, ecc., nello specifico, possono essere approvate solo con il quorum dei due terzi dei votanti alla Camera ed al Senato. (se non avessero conflitti di interesse sarebbe meglio);

2) che un parlamentare non può rappresentare i cittadini se è stato condannato in via definitiva dalla Giustizia;

4) che l’organo giudicante, in caso di responsabilità personale venga condannato ad un minimo di €5.000,00 più risarcimento danni;

5) che il falso in bilancio venga condannato a 25 anni senza condizionale o altro;

7) le leggi elettorali non si possono cambiare senza il consenso del popolo

ecc.
Dopo un tempo determinato ognuno darà il proprio assenso al programma condiviso.

Vinicio Buzzelli 21.11.05 08:59| 
 |
Rispondi al commento

andiamocene a vivere dove la vita ha un'equilibrio migliore che se le guardi lui le sue tv li legga lui i suoi giornali e soprattutto se li scriva lui ma credo che questo gia lo sta facendo ciao ciao

maxkan ispanico 14.11.05 17:37| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe,da un bel pò seguo il tuo blog,nell'ultimo video"i nostri dipendenti"ribadisci ancora una volta come il politico eletto debba essere considerato nostro dipendente e come noi possiamo utilizzare internet come strumento di democrazia diretta.
A tal proposito mi sono ricordato di un libro di cui mi avevano parlato,"la democraia perfetta"che propone una cosa molto simile a ciò di cui parli.
Esiste un sito su questo progetto:

www.apartitico.it

propongo a te (e ai bloggers) di visitarlo qual'ora non l'avessi già fatto.
Pur condividendo il tuo pensiero sollevo un mio dubbio:tutti i cittadini,o per lo meno la maggioranza,sono davvero capaci di fare la scelta giusta per la collettività?il nostro presidente del consiglio non è stato forse eletto con la promessa di abbassare le tasse?
grazie per ciò che fai
ciao

federico simonetto 12.11.05 12:47| 
 |
Rispondi al commento

va bene che nn si è mai visto un paese in cui si cambia in questo modo una legge elettorale peraltro passata in seguito ad un referendum...però ci vuole un bel coraggio a definire questo sistema elettorale democratico...credo che il maggioritario sia uno degli strumenti che sta ammazzando quel che resta della democrazia in italia...è un sistema che esclude o/e emargina nel parlamento forze politiche importanti,sta riducendo il confronto politico a un teatrino da reality show condotto da due schieramenti che non sembrano poi tanto diversi...e poi assicura al paese solo una stabilità finta...il PROPORZIONALE è più adatto,giusto e democratico

panico antonio 11.11.05 21:18| 
 |
Rispondi al commento

riguardo il punto
2.Michele Martelli 13.10.05 00:54
“Questa estate sulla riviera di Rimini ha avuto un enorme successo la registrazione di un messaggio di segreteria telefonica in cui un benzinaio esasperato smadonnava a squarciagola”

ho tutti e tre gli audio delle telefonate registrate. ed anche uno dei remix, il più bello a mio avviso tra i mille realizzati che sono girati per le discoteche della riviera..
location:cesenatico. il poveretto si chiama lugaresi, e la faccenda risale a diverso tempo fa... se volete i file, contattatemi pure

simone savini 11.11.05 18:43| 
 |
Rispondi al commento

scusate ma mancavo da un pò di giorni....

Alessandro Serra 11.11.05 15:46| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe (EROE EUROPEO),

rinnoverò l'invito tutti i giorni fino al 9 aprile o finchè non risponderai:

scendi in campo x Noi >CANDIDATI<!

sei ancora in tempo, cazzo sei sordo?

se vuoi cambiare le cose devi entrare nel sistema!

sei il Ns. cavallo di troia...

se possono esserci 1000 e + politici comici, può esserci anche 1 comico in politica...

Alessandro Serra 11.11.05 15:44| 
 |
Rispondi al commento

Mi rendo conto che questo mio messaggio e' molto in ritardo tuttavia da giovane di sinistra che non e' andato a votare vorrei far presente che le primarie sono state una buffonata...I nostri amati parlamentari che si sono votati all'unanimita' l'aumento di stipendio e l'auto finanziamento del partito ci vengono a chiedere a noi un'euro o anche piu' per votare dico solo una cosa fermiamo questo scempio l'Italia sta' andando in rovina e loro pensano solo ad arricchirsi diciamo basta a tutto questo poniamo un limite alle loro sciacallagini...E poi parliamoci chiaro pensavate davveroo che alle primarie avrebbe vinto qualcuno che non fosse stato Prodi? Grazie Beppe Grillo sei l'unica persona reale che esista in questa nostra Italia di burattini e doppiogiochisti.

Marco Corradi 11.11.05 13:50| 
 |
Rispondi al commento

nel 99 visitando LONDRA ho avuto il piacere di conoscere MAC SMITH noto politico locale esperto di LUOGHI MAZZINIANI.Pensate ci ha raggiunto a piedi senza "AUTO BLU SIRENE SEGRETARI E PORTABORSE !" persona assai umile e DISPONIBILE ma molto vicina alla gente !LI ho capito cosa sia la politica all'estero non come da noi dove E'UN RICETTACOLO DI FALLITI DELLA SOCIETA'CIVILE !!SVEGLIAMOCI E SI TOLGANO SUBITO I LORO INGIUSTI E NUMEROSI PRIVILEGI ! CI costano un'occhio della testa e producono poco che si trovino un lavoro !PARASSITiiiiiiiiiiiii

pierluigi collalti 11.11.05 13:17| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, ho un`idea da condividere ed un consiglio da chiedere...Ecco l`idea:
richiedere ai vari provider di telefonia mobile i cellulari di tutti i personaggi politici facenti parte di questo governo, e, perche` no dell`opposizione. E scrivere a questi signori tutto cio che pensiamo. Dobbiamo trovare il modo di comunicare direttamente con loro come loro lo hanno trovato con noi. Esporli come noi siamo esposti..E quale miglior modo di farlo se non il loro? Rivoltiamogli contro le loro armi di rottura di scatola di massa come gli Sms propagandistici i manifesti, ivolantini ovunque anche dal cielo! Insomma, chi piu` ne ha piu` ne metta!
Diciamo in ogni( Loro )modo che cosi non va.. Che siamo brava gente e siamo stanchi.Inondiamo la citta` di veri messaggi che la vera gente vuole vengano risolti, tappezziamo le loro case i loro viali, bagnamo le loro case con volantini dal cielo come loro fanno con noi.
Ora non voglio dilungarmi ma spero di aver reso l`idea...
Ora il consiglio: Un bravo maestro di Yoga, xche quando parli con un tuo coetaneo che santifica "Il presidente del consiglio", ne hai davvero bisogno...
Ciao a tutti


Elio Colafrancesco 11.11.05 12:44| 
 |
Rispondi al commento

Ho fatto l'iscrizione al blog ma non sono riuscito ad entrare nel link per effettuare la conferma. come devo compoertarmi?
In attesa di un riscontro e ringraziandovi anticipatamente, porgo i miei più cordiali saluti.

Angelo Piccinini 11.11.05 12:13| 
 |
Rispondi al commento


la mia generazione è cresciuta negli anni 80.......io nell'88 avevo 18 anni......una figata.....c'erano si i bullismi di quartiere, le droghe...ed altri problemi....ma nn eravamo allienati........nn si cercava il perdersi......c'eravamo, eravamo li.........si certo qualcuno ci ha lasciato le penne ma eravamo uniti........ sapevamo bene il perchè le cose succedevano.........oggi invece non si sa il perchè e il per come.
Forse sbaglio a generalizzare, credo di si......però è un esempio da seguire che ci manca.
Quando è morto Freddy Mercury dei Queen io ho pianto.....tanti ragazzi hanno pianto......oggi ci sfugge tutto dalle mani.....gli artisti lo fanno per soldi e basta....e non si distingue + il talento......con i filtri canta anche mia nonna......
bisogna avvicinarsi alle cose + vere...........alla politica, anche se tutti se ne fregano.....ma è solo attraverso quella che possiamo dire la nostra......attraverso l'arte e attraverso il saper dire "non ci sto più"
I ragazzi francesi a Parigi lo stanno facendo e io ammiro molto di più il dimostrare il proprio disagio con tutti se stessi che il perdersi in qualche parco di quartiere......il lasciarsi morire dentro......io dico che questi ragazzi hanno ragione e mi unisco moralmente alla loro protesta in maniera simbolica......nn sono stranieri......sono i figli di questa Europa...........attenti a voi potenti del pianeta....c'è una voce nell'aria.........

Andrea

andrea occhipinti 11.11.05 12:05| 
 |
Rispondi al commento

PEr la riforma elettorale.
Ci vorrebbe uno spazio in un programma televisivo. Come quello di Celentano ad esempio (che è molto seguito). E' brutto a dirsi ma in televisione i messaggi arrivano più diretti.

Francesco Ranzato 11.11.05 10:59| 
 |
Rispondi al commento

caro Beppe
intanto grazie di questo spazio dove è possibile scrivere le nostre idee e opinioni.
ti scrivo, vi scrivo per parlare di Bologna, premetto che non conosco come stanno effettivamente le cose lì, ma questo solo chi le vive può conoscerle bene, io per quello che ho letto e sentito mi sento di dare fiducia a Cofferati. il probblema delle regole esiste e non dovrebbe essere un problema una società ha bisogno di regole. Le ultime leggi"Bossi-Fini" sono una vergogna per l'umanità e fanno tutto meno risolvere i probblemi dell'immigrazione. Ma secondo me è altrettanto vero che,fatto salvo per me il diritto di entrare liberamente in Italia, se ti rendi colpevole di reato devi essre allontanato .
Poi ci sono i probblemi di integrazione è vero che prima di tutto per loro non possono vivere in baracche sul fiume ma per cacciarli bisogna trovargli un posto dove stare allora io do fiducia a Cofferati vediamo se sono vere le sue parole. Se cosi è,sarà la prima volta che qualcuno fa fatti e non si comporta come se il problema non esiste come fanno molti sindaci anche di C.S.

mauro fagiani 11.11.05 10:37| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
sono un trentenne disoccupato ma pieno di speranza, aprofitto volentieri del blog per farti i miei più profondi e sinceri complimenti per tutto il tuo operato, sei un vero modello di intelligenza e umanità per tutte le persone che come me stanno ancora cercando di capire quale sia il modo migliore di affrontare questa società italiana così ipocrita e corrotta. io sono nato e vivo tuttora a Imperia, sono ligure come te e come te ho sempre cercato di combattere le ingiustizie, anche se ad un livello ovviamente meno efficace del tuo. Con questa lettera vorrei darti uno spunto per un' eventuale inchiesta...-chi è veramente il ministro Claudio Scaiola?- io ne so qualcosa, è un mio concittadino... purtroppo. Se vuoi saperne di più sono a tua disposizione.
un abbraccio Andrea.

andrea carli 11.11.05 10:34| 
 |
Rispondi al commento

caro Beppe,

ma perché non iniziamo a pretendere che tutte le sedute parlamentari , tutte gli incontri del Governo "a porte aperte" , tutti i consigli regionali , provinciali , insomma tutte quelle riunioni che per legge sono classificate come aperte al pubblico , vengano filmate tramite webcam e trasmesse in diretta su un sito istituzionale ( ad esempio quello del Ministero per l'Innovazione e le Tecnologie del tuo amico Stanca, che potrebbe così rendere davvero un pubblico servizio e definirsi innovatore ); non solo, tali filmati dovrebbero essere conservati ad imperitura memoria in un database, a sua volta copiato decine di volte per sicurezza e reso ovviamente pubblico! un servizio vagamente simile a www.raiclicktv.it sarebbe già perfetto e le tecnologie ci sono già!!! (ahimé questa frase siamo purtroppo abituati a sentirtela dire!) , il costo sarebbe minimo e ne guadagneremmo tutti in limpidità potendo verificare l' effettivo operato dei nostri dipendenti!


con immensa stima , Riccardo Negro.


PS: voglio anche proporti una simpatica trovata che si potrebbe mettere in atto come forma di protesta: perchè non cammuffare un' autocisterna da bomboletta di DDT con su scritto "disinfestiamo il nostro BelPaese dal marcio e dai parassiti che l' attanagliano da troppo tempo" e mandarla a scorrazzare in giro per l' Italia, magari distribuendo volantini ???

Riccardo Negro 11.11.05 01:31| 
 |
Rispondi al commento

se per questo anche il velox che ci fa le multe

Alex Cioffi 10.11.05 23:38| 
 |
Rispondi al commento

Salve Grillo, hai visto la puntata di "Report" del 06/11/05 dove parlando di "pesi & misure" salta fuori che il contatore ENEL é fuori legge !!!

Ciao e Complimenti.

Matteo B 10.11.05 23:34| 
 |
Rispondi al commento

Salve,
Signor Beppe Grillo, volevo ringraziarla di essere una delle poche persone che dice le cose come stanno, con coerenza e soprattutto in maniera comprensibile.
Io mi chiedo sempre una cosa...perchè la maggior parte degli Italiani...me compresa..si rende conto che le cose non vanno, che tutte le persone che dovrebbero fare progredire, migliorare questo paese e cercare di aiutare la popolazione invece sono proprio loro che ci fanno arretrare come i gamberi, che ci limitano anche la libertà di sapere realmente com'è la realtà.
E mi chiedo ma l'italia sono solo loro o anche noi abbiamo un pò di voce in capitolo???
Abbiamo dei mezzi di comunicazione con i quali possiamo parlare con l'altra parte del mondo....ma è possibile che non riusciamo a metterci d'accordo tra di noi per fare qualche cosa???
Siamo pigri o che???
Io vorrei fare qualche cosa di reale ma onestamente come si fa??
Ecco cosa le volevo chiedere.....cosa posso fare io piccolina????

Jessica Gurrera 10.11.05 20:59| 
 |
Rispondi al commento

Salve Beppe,

Mi sto chiedendo da poco tempo perché non ti candidi alle elezioni con un partito indipendente (forse aggregarti ai misti) , eventualmente un partito tuo. Sono certo che verresti eletti, è grazie allo stipendio cospicuo con cui finanziare progetti, l'immunità parlamentare e gli interventi alla camera le tue considerazioni avranno una platea
maggiore di ascoltatori (oltre a spaccare i marroni ai parlamentari). Sicuramente già ci avevi pensato! Saluti
P.s. non dimentichiamo il piacere di andare da Vespa
ciao

Alex Cioffi 10.11.05 20:17| 
 |
Rispondi al commento

salve .
scrivo per segnalare una simpatica e interessante ,a mio parere ,iniziativa di un privato cittadino. si è svolta e si svolgerà (credo) ogni giovedi alle 11.00 in piazza Maggiore a Bologna, se non piove.
Questo signore, di cui, non so il nome, si presenta con un piccolo sgabello, dal quale parla ai passanti, fa domande, lancia provocazioni e ascolta i commenti della gente che piano piano ,incuriosita si ferma ad ascoltarlo.L'importante secondo lui è ascoltere e confrontarsi ,ognuno, uno alla volta può dire la sua e salire sullo sgabello. Ma di cosa si parla? la domanda per rompere il ghiccio che questo signore rivlge a tutti, per fermare i primi e coinvolgerli nella discussione è:" cosa fa lei ,come privato cittadino, per cambiare la cose"...da qui si finisce a parlare di tutto,dell'attualità dalla politica, di libero mercato ,di qualsiasi cosa la gente voglia parlare per confrontarsi.
Personalmente mi è piaciuto parecchio trovarmici in mezzo per caso ,si perche in piazza ci passano tutti e ognuno ha qualcosa di diverso da dire.Ti aiuta a chiarirti le idee o perlomeno a porti domande a cui prima non pensavi.
Questo oratore(se vogliamo chiamarlo cosi, ma poi comunque tutti quelli che intervengono lo diventano), ci tiene a lanciare un messaggio:"non abbiate paura della prigione "così lui dice, sì perchè secondo lui ci si può comportare in modo politico anche nella sfera individuale,comportarsi con coerenza rispetto ai propri ideali e non piegare la schiena,spesso ti porta anche in galera.Lui dice di averlo provato sulla sua pelle,girando le piazze per parlare con la gente.Ora ognuno è libero di dargli credito oppure no, ciò nonostante questi incontri con gli ALTRI, sono secondo me costruttivi,sia a livello personale che sociale.
Oggi si è fermata una persona,ha detto:"io sono di Palermo sono arrivato da poco a Bologna e sono veramente contento di vedere una cosa come questa, che la gente si fermi in piazza per parlare e molto bello;è una bella Bolgna.

valentina viero 10.11.05 18:21| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE TI PREGO INTERVIENI DA CELENTANO SUL TEMA DELLA GUERRA, POTREBBE ESSERE UN MEZZO FINALMENTE PER FAR COMPRENDERE A TUTTI L'OSCENITA' DELLA GUERRA,INOLTRE ADRIANO E' MOLTO SENSIBILE SU QUESTO TEMA E ACCOGLIERA' IL TUO CONTRIBUTO.PENSACI BEPPE ...... GRAZIE

Leonardo Bimbi 10.11.05 14:07| 
 |
Rispondi al commento

di tipo interattivo (con la connessione a Internet); invece il digitale terrestre che si vuole avviare nella sua regione è di tipo vecchio, utile solo a ricevere i programmi tradizionali e al massimo far guadagnare Mediaset sul calcio.

Anche Soru non scherza in quanto a conflitti di interessi: è il padrone di Tiscali, uno dei maggiori Internet provider europei e italiani; ultimamente, si sono intensificate le voci di un interesse a rilevare la quota di Soru in Tiscali da parte di Murdoch.

Solo la piccola Val d'Aosta sembra non fare storie: è confermato per il 31 gennaio 2006 lo spegnimento del segnale analogico in Aosta e 26 comuni limitrofi.

Chi non scherza, però, sono le associazioni dei consumatori: non accettano che i consumatori siano obbligati a una nuova spesa per godere di un servizio pubblico essenziale e che il bonus sia previsto solo per un decoder a testa; in più sono solo 200 milioni di euro i soldi a dispozione e molti abbonati potrebbero non goderne.

Chi tace, per ora, è Tronchetti Provera: interessato a vendere La7, e molto più interessato a portare il digitale terrestre sui telefonini della sua Tim, ha già sperimentato con successo l'interazione via Gprs tra telefonino e digitale terrestre, che potrebbe essere la via italiana all'interattività televisiva, ancora più che Internet.

Anche il centrosinistra dovrà definire una posizione unitaria sul digitale terrestre, che ancora non esiste.

Simone Bertolaso 10.11.05 11:37| 
 |
Rispondi al commento

Un'altra idea è affiggere manifesti sulle autostrade come mostra il sito WWW.FREEWAYBLOGGER.COM

Luca Ferrari 10.11.05 11:35| 
 |
Rispondi al commento

Tutti contro il digitale terrestre

Il passaggio delle trasmissioni Tv sul solo digitale terrestre partirà solo in Val d'Aosta, mentre la Sardegna si tira fuori e crescono le polemiche.

[ZEUS News - www.zeusnews.it - 10-11-2005]


Renato Soru, Governatore della Sardegna
Il primo a sparare contro il digitale terrestre era stato Rupert Murdoch: in visita in Italia il mese scorso aveva cercato di convincere il suo vecchio amico e socio Silvio Berlusconi a introdurre un bonus per gli abbonamenti al ricevitore satellitare, come è stato rinnovato per il digitale terrestre nell'ultima Finanziaria.

Murdoch non è riuscito nell'intento ed è possibile che l'informazione di Sky, par condicio o meno, non sarà tanto tenera nei confronti del Cavaliere nei prossimi mesi; intanto Sky ricorrerà alla Unione Europea contro il bonus per il digitale, ritenuto un aiuto di Stato distorsivo della concorrenza.

Poi è arrivata l'interrogazione parlamentare, presentata negli scorsi giorni, dal deputato della Margherita Giorgio Merlo (giornalista Rai in aspettativa) sul fatto che la principale industria produttrice di decoder per il digitale terrestre in Italia sia di proprietà del fratello di Silvio Berlusconi, quel Paolo Berlusconi già condannato recentemente per altre attività economiche: in questo caso un bonus finanziato con i soldi pubblici favorirebbe ancora una volta la famiglia del Premier.

Come se non bastasse, ci si mette anche il Consiglio d'Amministrazione Rai: un grave deficit del bilancio Rai bloccherebbe di fatto i necessari investimenti per permettere il passaggio in toto del segnale Rai dall'analogico al digitale.

Infine la dichiarazione di Renato Soru, Presidente della Regione Sardegna, all'inserto finanziario della Repubblica di lunedì 7 novembre, che rimette in discussione l'accordo tra Regione Sardegna e Ministero delle Comunicazioni per far partire nella regione (l'altra è la Val d'Aosta) il digitale terrestre.

Soru dice di aver chiesto che il decoder fosse subito di

Simone Bertolaso 10.11.05 11:34| 
 |
Rispondi al commento

BARZELLETTA
"Signor parroco, mi vorrei confessare".
"Certo figliolo, qual è il tuo nome?"
"Romano Prodi, padre"
"Ah! Ex Presidente del Consiglio. Ascolta figliolo, mi pare
proprio che il tuo caso richieda una
competenza superiore, credo sia meglio che tu ti rechi dal
Vescovo".
Così Prodi si
presenta dal Vescovo chiedendogli se lo poteva confessare.
"Certo figliolo, come ti chiami?"
"RomanoProdi"
"EX Presidente del Consiglio? No caro mio, non ti posso
confessare perché il tuo
è un caso difficile, è meglio che tu vada in Vaticano".
Prodi va dal Papa "Sua
Santità, voglio confessarmi"
"Caro figlio mio, come ti chiami?"
"Romano Prodi".
"ahi, ahi, ahi, figliolo, il tuo caso è molto difficile
anche per me. Guarda, qui, sul lato del Vaticano, c'è una piccola
cappella. Al suo interno troverai una croce, il Signore ti potrà
ascoltare".
Prodi, giunto nella cappella, si rivolge alla croce:
"Signore, voglio confessarmi"
"Certo figlio mio, come ti chiami?"
"Romano Prodi"
"Ma chi? Ex Presidente del Consiglio? Ex Presidente del
IRI? Ex Presidente della Comunità Europea? l'amico dei comunisti?
Quello che ha creato la tassa una Tantum sui conti correnti di
tutti,ricchi e poveri (8x1000), quello che ha creato la tassa di lusso
una tantum sulle moto dei poveri e dei ricchi (700.000 lire), quello
che ci ha spremuti per entrare nell'EURO (da 60.000 lire a testa)
promettendoci che avrebbe restituito i nostri soldi, quello che ha
fatto una voragine nei conti dell'IRI e che ovviamente ha insabbiato,
quello che ha permesso alla Cina di invadere i mercati europei di
materie prime a basso costo senza controllo...
"Ehm... sono sempre io,
Signore"
"Figlio mio, non hai bisogno di confessare, tu devi solamente
ringraziare!"
"Ringraziare? E chi?"
"I Romani, per avermi inchiodato qui, altrimenti scendevo e ti
facevo un culo così!"
silvano_rossetto@yahoo.it

silvano rossetto 10.11.05 11:28| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
che dire dell'acqua erogata nei comuni in provincia di Roma Nord?
La società Crea s.p.a. ex Segesta ex...non ricordo più i vari nomi che si sono passati la palla( o dovrei dire il salvadanaio?)mi ha inviato l'ultima bolletta: 54,73 euro per 46 metri cubi d'acqua che, ti assicuro, è pessima e non la utilizzo nemmeno per il caffé.Nella nostra stessa situazione Campagnano e Formello

Gioia Guerrieri 09.11.05 22:36| 
 |
Rispondi al commento

Spero vivamente che riusciremo a realizzare l'iniziativa n.8 (stralcio delle schede elettorali davanti al Parlamento)!!! Sarò in prima fila!!! Organizziamoci

marzia nicocelli 09.11.05 17:58| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
c'è una cosa che accomuna tutti gli italiani, da nord a sud: sono i campionati del mondo di calcio.
Hai notato che, man mano che l'Italia supera gli ostacoli o vince le partite, aumentano in maniera progressiva i tricolori appesi a balconi e finestre? Man mano che l'Italia va avanti ci si sente sempre più orgogliosi di essere italiani e si sente il bisogno di esprimerlo esponendo il tricolore (salvo poi riporlo miseramente nel cassetto al mometo dell'eliminazione).
Sarebbe fantastico se, per una volta, si esprima la propria "italianità" per rimarcare con fermezza la voglia di libertà.
Esponiamo il tricolore sui nostri balconi e scriviamoci sopra (o su un foglio applicato per non rovinare la bandiera) NO ALLA LEGGE TRUFFA, NO AL PROPORZIONALE.
Ciao

Fabio Mincuzzi 09.11.05 17:42| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, ho un'altra idea da proporti:
perchè invece delle guerre preventive, che nel migliore dei casi procurano migliaia di morti innocenti, non vengono abolite le immunità diplomatiche a qualsiasi livello (la sola parola immunità fa decadere ogni basilare principio di democrazia!!!). In questo modo si potrebbero istituire tribunali internazionali a livello mondiale che tolgano il potere a Dittatori e Governanti universalmente riconosciuti come delinquenti, senza bisogno di attacarne il popolo, già vittima del cattivo governo.
Mi spiego meglio, non si sarebbe così potuto processare Saddam Hussein prima di scatenare il vespaio iracheno che sta tuttora bruciando?
E' un'idea troppo stupida?
Un sognatore

Matteo Zambelli 09.11.05 15:47| 
 |
Rispondi al commento

E' da circa un mese che ho conosciuto il tuo blog e mi è sembrato subito una grande cosa. Già i blog di per se sono un bel parto della rete ma, in particolare, quelli finalizzati ad allenare il cervello a pensare sono l'unica via di uscito da questa società tv-plagiata.
Ieri sere su radio2 ho acoltato un programma (caterpillar) nel quale un consigliere regionale della Lombardia azzardava un'ipotesi provocatoria ma non del tutto insensata. Richiedere a tutti gli eletti della Regione Lombardia di eseguire un test "antidoping" per essere certi che non fanno uso di droghe. In effetti chi di noi vorrebbe che i propri interessi siano curati da un drogato? Quali garanzie di lucidità ed efficienza avremmo?
Io ti propongo di avviare un sondaggio attraverso il tuo blog in merito al seguente quesito:
"Vorresti che coloro che saranno eletti in Parlamento nel prossimo Aprile siano, volontariamente, sottoposti ad un controllo finalizzato a conoscere l'eventuale uso di droghe". Certo bisognerebbe definire i criteri per farlo (come e ad opera di chi). Il tutto dovrebbe, certamente, essere di natura volontaria e non obbligatoria. Ma quale politico si sentirebbe di dare fiducia ai sui elettori qualora dovesse rinunciare a sottoporsi a tale esame?
Forse sono stato un po' prolisso ma ho cercato di spiegarmi al meglio.
Saluti.

Fabio Campa 09.11.05 14:39| 
 |
Rispondi al commento

ma smettetela cò 'sto Celentano!!!
non vi ricordate quando nel 1968, con gli studenti e gli operai in piazza a manifestare quell'infame qualunquista se ne andava canticchiando "chi non lavora non fa l'amore"?
no eh?
non ve lo ricordate?
Popolo Italiano!
non vi abbassate a quella sorta di spettacolo pietoso condotto dall'Anello Mancante!

Emiliana Di Carlo 09.11.05 13:48| 
 |
Rispondi al commento

caro grillo,

alla fine dopo lunghe notti passate a
leggerti le ns proposte hai fatto la
tua lista dove ci sono delle proposte
inefficaci (volantini dagli aerei, striscioni
allo stadio ecc) x cercare di promuovere le
ns e le tue idee
Sai benissimo che un passaggio televisivo da
Celentano sarebbe valso un milione di volte
tutte le proposte fatte x far passare a tutto
il paese le ns/tue proposte ma hai fatto
lo schizzonoso, l'intellettuale che pensa
'mi si nota di più se non vado', anzi hai
fatto anche il critico dicendo che Celentano
è innocuo e per questo lo fanno parlare.
Ma da Celentano avresti parlato tu e non lui
al tuo posto decidendo se essere innocuo o
esposivo.
Cmq continuamo cosi : raccogliamo le firme,
volantiniamo, mettiamo gli striscioni, magari
in una decina di anni riusciremo a raggiungere
tutte quelle persone che avresti potuto
raggiungere in venti minuti
Grz ancora
Rocco

rocco di loreto 09.11.05 13:21| 
 |
Rispondi al commento

Minacciare, con una campagna pubblicitaria dinamica (manifesti, pubblicità sulla rete nazionale) lo scipero degli scrutatori alle elezioni, se la legge elettorale dovesse passare!!

Fabio Falanga 09.11.05 11:35| 
 |
Rispondi al commento

ciao mi chiamo Salvò e scrivo da Firenze ma in realtà sono siciliano.E la prima volta che scrivo ma e'da tanto che seguo il mitico BEBBE BEBBE GRILLO GRILLO..... Ho visto tutti i tuoi saggi di vita che hai tenuto in giro per L'ITALIA LA NOSTRA POVERA PATRIA IN MANO A DEGLI INCAPACI E (MANGIAPANI A TRARIMIENTU)
Ciao grande Grillo grazie di tutto e alla prossima...................

Salvo Monica 08.11.05 22:42| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,ho partecipato al tuo spettacolo a villa manin (UD), felicissima di sentire che c'è qualcuno che riesce ancora a dare speranza grinta entusiasmo e voglia di lottare ai giovani e non solo...noi( sono una 21enne)abbiamo bisogno di sentire rappresentati i nostri ideali, di credere che c'è qualcuno che li porterà avanti....io sinceramente mi sto interrogando da tempo e mi chiedo "c'è qualcuno che mi rappresenta"..sono ancora in attesa di risposta....come avere fiducia nelle persone che promettono molto e poi non siamo nemmeno liberi in casa nostra?..se io penso alla famiglia che vorrei creare gli interrogativi aumentano?...ritornerà la concezione di ciò che è lecito e ciò che non lo è, di ciò che è "normale" e ciò che non lo è...di ciò che ci fa veramente "bene" e ciò che ci distrugge pian piano ...come un veleno progressivo a piccole dosi...spero molto che i giovani non vogliano assorbire ogni cosa passivamente ma facciano qualcosa per lottare assieme...contro il dio denaro..perchè oggi a mio avviso non c'è più il quesito "E' giusto o no fare questo o quello?" ma c'è solo la domanda "quanto vuoi?/quanto costa?"
una ragazza ancora fiduciosa

FEDERICA ANASTASIA 08.11.05 21:40| 
 |
Rispondi al commento

PIU' NERO DI MEZZANOTTE

Dal Corriere della Sera del 7-11-05, Mario Segni in una intervista ha detto che questa legge così come è stata articolata non può essere sottoposta a referendum abrogativo in quanto si creerebbe un vuoto legislativo che non è ammesso sulla legge elettorale. Più fottuti di così....

gianfranco maruccio 08.11.05 19:51| 
 |
Rispondi al commento

A ROBERTO

Non ritengo affatto che il bipartitismo sia una cosa inveroconda, anzi. Permette a chi vince di governare seriamente senza compromessi e continue mediazioni che finiscono sempre per indebolire gli schieramenti e impedire l'attuazione dei programmi.
Nel '93 si votò contro il sistema prporzionale eccome!!! Negarlo è negare l'evidenza. Tant'è vero che il Mattarellum fu osteggiato dai comitati promotori proprio perchè manteneva la quota proporzionale.
La dittatura è quando ti viene impedito di esprimerti liberamente. Con questa legge, piaccia o non piaccia, lo si sta facendo. Del mio voto è stata fatta carta straccia!!!

EMANUELE 08.11.05 19:50| 
 |
Rispondi al commento


Mi riferisco a questo messaggio:
12.Andrea Cesanelli 14.10.05 21:24
“Cartoline postali di protesta firmate alla segreteria del Quirinale”
Io preferisco le cartoline illustrate delle nostre città, inviatele se volete con il messaggio:
“No alla legge elettorale truffa”,
a:
Alla cortese attenzione del Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi- Palazzo del Quirinale – 00187 Roma

Dopo aver letto la proposta del 3 Nov., che ho riportato qua sopra, ieri sera ho imbucato la "mia" cartolina illustrata con il bel Lungolago (che in parte aveva percorso poche settimane fa, durante una Sua visita ufficiale), alla cort. att. del Presidente della Repubblica, scrivendo proprio quel breve testo proposto il 3 Novembre.
Non sarò mica l'unico ?!
Se resterò l'unico non servirà a niente, eppoi finisce che mi "sguinzagliano" l'"F.B.I." !..
Ma secondo te e voi, le riceverà e leggerà davvero ?!
Saremo ancora in tempo ?!
Vabbe' !, io ormai ieri sera l'ho imbucata !..
Saluti a tutte / i

Marco Salano 08.11.05 19:26| 
 |
Rispondi al commento

ad emanuele:

perdonami un paio di precisazioni.
Essere per il sistema proporzionale o per il maggioritario non vuole dire essere contro il Bipolarismo (il Bipartitismo è un'altra cosa ed è una cosa invereconda).
Il sistema proporzionale se disegnato sulle basi di quella legge "truffa" -1953-(demonizzato così dal pci e da altri...) è un sistema che permette comunque l'alternanza di due poli.
Possiamo discutere sui diversi meccanismi "numerici" con cui si "producono" gli eletti ma il meccanismo dell'alternanza è garantito.
In secundis il nostro sistema referendario è abrogativo e non propositivo.
Voti per l'abrogazione di una legge specifica o parte di essa.Allora non si votò contro il sistema proporzionale ma si votò contro quello specifico sistema elettorale proporzionale.
Le dittature sono un'altra cosa credimi, nelle dittature i blog non esistono....

Roberto Vuilleumier 08.11.05 19:15| 
 |
Rispondi al commento

PER ROBERTO:

Io sono per il maggioritario. Tu sei per il proporzionale. Io sono per il bipartitismo a cui un maggioritario vero e non annacquato dal proporzionale come quello che s'è stato in Italia, inevitabilmente porta. Tu eventualmente non la pensi come me.
Ma non è questo il punto. Non ho la pretesa di avere la verità.
Ma c'è un fatto: che il popolo italiano ha espresso il proprio voto in un libero referendum e i partiti in Parlamento ne hanno disatteso e ribaltato le indicazioni. Questo è ignobile e francamente non credo che sia un bell'esempio di democrazia. Quando il voto viene disprezzato si è in dittatura. Partitica ma pur sempre dittatura.

EMANUELE 08.11.05 18:00| 
 |
Rispondi al commento

ad emanuele:


IL CIELO è AZZURRO, IL MARE è BLU TUTTO è LOGICO MA NON è SCONTATO.

Roberto Vuilleumier 08.11.05 17:25| 
 |
Rispondi al commento

Buon giorno, se le cose continuano cosi', a meno di improbabili colpi di stato, questa primavera dovremo votare tra Berlusconi e Prodi cioe' scegliere tra un rapinatore a mano armata e uno che fa' furti con scasso.... pero' che varieta', ma uno con le mani pulite non si riesce proprio a trovare ?
Spero che qualcuno si presenti con un programma di governo che comprenda l'arresto immediato del Berluska e la sua banda, altrimenti .....

Saluti e speranza a tutti
Il mio blog: missa.radiotrm.com

Stefano Moreschi 08.11.05 17:02| 
 |
Rispondi al commento

Buon giorno, se le cose continuano cosi', a meno di improbabili colpi di stato, questa primavera dovremo votare tra Berlusconi e Prodi cioe' scegliere tra un rapinatore a mano armata e uno che fa' furti con scasso.... pero' che varieta', ma uno con le mani pulite non si riesce proprio a trovare ?
Spero che qualcuno si presenti con un programma di governo che comprenda l'arresto immediato del Berluska e la sua banda, altrimenti .....

Saluti e speranza a tutti
Il mio blog: missa.radiotrm.com

Stefano Moreschi 08.11.05 16:56| 
 |
Rispondi al commento

Buon giorno, se le cose continuano cosi', a meno di improbabili colpi di stato, questa primavera dovremo votare tra Berlusconi e Prodi cioe' scegliere tra un rapinatore a mano armata e uno che fa' furti con scasso.... pero' che varieta', ma uno con le mani pulite non si riesce proprio a trovare ?
Spero che qualcuno si presenti con un programma di governo che comprenda l'arresto immediato del Berluska e la sua banda, altrimenti .....

Saluti e speranza a tutti
Il mio blog: missa.radiotrm.com

Stefano Moreschi 08.11.05 16:55| 
 |
Rispondi al commento

MA VA', NON S'ERA CAPITO!!

emanuele 08.11.05 16:52| 
 |
Rispondi al commento

Segue.Sono preoccupato per questo accanimento sono preoccupato che un' "unione" politica non sia fondata sui contenuti, ma si fondi sull'odio.
Non verrai deluso, NE HAI GIà VISTE ABBASTANZA, ma deluderai comunque chi ti segue con affetto.Dopo le elezioni politiche con calma e senso dello stato "comico" con equilibrio,e ti servira'credimi, sul tuo blog dovrai per me affrontare la scomposizione dei ds ed il loro accordo al centro con forza italia margherita e l'ottanta per cento di an, e l'esclusione degli estremi politici italiani.Berlusconi diventerà l'ultimo dei tuoi problemi.Il mondo forse non cambierà comunque.Non cambierà anche perchè persone intelligenti come te quando diventano serie, sembrano si preoccuparsi delle persone più che delle cose.Le proteste costruttive e forti in questo mondo non si ottengono con striscioni e manifestazioni ma si ottengono in parlamento, ed il parlamento si convince solo se ci si è dentro, per arrivare in parlamento, bisogna scendere in campo avere un progetto politico giusto o sbagliato che sia ma è indispensabile farlo.
Dopo le elezioni politiche del 2006 si aprono per te forse le porte per una presenza duratura in politica, ma devi smettere di fare il comico, quindi devi diventare equilibrato.
L'equilibrio è proprio ciò che pensi che sia, accettare compromessi per ottenere un decimo di quello che pretendi(i radicali per esempio,BERE URINA NON BASTA)Forse un terzo polo allora si potrà fare ma solo con il proporzionale e non con il maggioritario.
Serviranno persone allora ricche di idee sulle cose da fare e non ricche di Taglie da incassare.
Ti dico tutto ciò per simpatia, perchè sei in assoluto il comico che da sempre mi ha fatto più ridere.
Solo per precisare, non voterò per l'unione.

Roberto Vuilleumier 08.11.05 16:04| 
 |
Rispondi al commento

Cabine Elettorali Elettroniche.
Sogno di un paese civile e tecnologicamente avanzato.
Le cabine elettorali dovrebbero essere fisse e tante sparse ingiro per le citta' come le ex cabine telefoniche. Ogni decisione ed ogni legge potrebbe essere votata da tutti ogni giorno. Si entra nella cabina, e si inserice la carta d'identita' con micro chips. Si legge sul display la legge che bisogna approvare o non, e si vota. Ogni giorno si deve prendere una decisione, e chi ha voglia e gli interessa va a votare e sceglie per quella legge.
Grazie Beppe, meno male che ci sei tu.

g. zecchini 08.11.05 15:53| 
 |
Rispondi al commento

Beppe!
il sistema maggioritario ha causato ferite rofonde.Nel nostro vecchio mondo(nazione:italia)variegato e diviso sin dall'unità il sistema maggioritario è quanto di peggio si potesse concepire.Il conflitto sociale, è insito in un sistema elettorale che divide e divide profondamente.Questo stivale non è l'america, è tutt'altro!Nella nostra quotidianità da sempre non esiste il bianco o il nero ma sfumeture di grigio.I partiti della così detta prima repubblica hanno dato PIU' democrazia proprio perchè altrimenti il singolo cittadino sarebbe stato, come in realtà è stato, costretto a scegliere tra qualcosa che non piace e qualcosa che fa schifo!Come si può parlare in senso positivo di maggioritario!???La falsa rivoluzione del 1992 1993 ha dato alla testa a parecchi e l'euforia ha prodotto il voto referendario.Ma quel voto non è mai stato a favore del maggioritario!E'stato un referendum anti proporzionale perchè quel proporzionale creava ciò che poi ha creato pure il maggioritario: frammentazione politica.
I CITTADINI CON IL REFERENDUM CHIEDEVANO STABILITà E BASTA!essa poteva già essere loro data con un proporzionale con sbarramento.
L'ondata giustizialista non voleva scogli, quindi era necessario spazzare via ogni dubbio , il governo sarebbe stato tutta un'altra cosa vero?!.....RIDICOLO!Oggi, forse fuori tempo, in maniera veloce ed inopportuna,comunque si fa qualcosa che puo' ridare al cittadino (in una prospettiva futura) la possibilità di non essere collocato a destra o a sinistra, ma gli si vuole dare la possibilità di identificarsi meglio in un'idea in un partito.
Come si può criticare questo?Fuori tempo?ma chi se ne frega!!!!La democrazia non ha tempi prestabiliti!Meglio che comunque accada qualcosa a favore della democrazia, ogni momento è buono!
Intervallo.La coesione di sinistra poi non è data come tutti sanno da un programma ma dalla contrapposizione A Silvio Berlusconi.Non si può accettare l'avversità al singolo,nonvisono contenutinonvièunità!Segue.

Roberto Vuilleumier 08.11.05 15:12| 
 |
Rispondi al commento

Premetto che non sono, non sono stato e mai sarò di sinistra...
Propongo una tassa di 1 Euro per ogni c...ta che onorevoli e senatori o quanti amministrano la cosa pubblica, dicano, scrivano o propagandano....
Sicuramente riusciremo a risanare le casse italiane.........
Sono veramente schifato per come sta andando la politica oggi. Non più un libero confronto di idee (ma lo è veramente mai stato!) ma solamente un rincorrersi a chi le spara più grosse....
Peccato che in Italia non ci sia una legge che possa mandare a casa (ma veramente a casa e non che rientrano dalla finestra o addirittura dal buco della serratura) tutte quelle persone che danneggiano la nostra immagine Italia.
At salut.

marino cherubini 08.11.05 14:56| 
 |
Rispondi al commento

Ottimo!

caspita se usi per andare in onda lo spot che hai pubblicato sul blog miiiiiiiiii.....avrò una libidina tripla!!! e sono d'accordissimo ad usare i soldi che hai messo da parte per parlamento pulito....visto che pare che non ce lo vogliano pubblicare da nessuna parte

eliana

eliana matania 08.11.05 13:33| 
 |
Rispondi al commento

Tutte ottime iniziative, forza Beppe vai avanti che ti veniamo dietro... ,non fraintendere :-), siamo tutti con te Grande Beppe. Personalmente mi sono disintegrato i coglioni di dover subire tutte queste merdate passivamente.

Luca Gaglianese 08.11.05 13:26| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe trovo molto interessante l'idea di andare in qualche tv locale (così come avevo proposto io in una mia lettera, cioè quello che aveva fatto Dario Fò con il suo spettacolo) e per fare questo o altro si potrebbero usare i soldi (se non sbaglio 45.000 euro) raccolti per il parlamento pulito.
Trovo anche molto interessante l'idea del referendum (anche se sarebbe un referendum per confermarne uno già fatto anni fa) e quella di noleggiare un aereo e informare i cittadini della gravità di quello che sta accadendo.
Grazie per il tuo impegno.

Mario Calvi 08.11.05 13:02| 
 |
Rispondi al commento

Mandiamo mail al sito della presidenza del consiglio,avranno un contatto,facciamolo tutti e in continuazione...

ANDREA RIGHI 08.11.05 11:37| 
 |
Rispondi al commento

Mandiamo mail al sito della presidenza del consiglio,avranno un contatto,facciamolo tutti e in continuazione...

ANDREA RIGHI 08.11.05 11:37| 
 |
Rispondi al commento

Lo sappiamo da 2500 anni ke un personaggio come Silvio Berlusconi NON PUO' fare il politico..ve lo dimostro:

PLATONE LA REPUBBLICA LIBRO 4°:

QUANDO QUALCUNO CHE PER NATURA è UN ARTIGIANO O QUALKE ALTRO TIPO DI AFFARISTA,E POI, ESALTATOSI PER LA RIKKEZZA O IL SOSTEGNO DELLA MASSA O LA FORZA O QUALCOS'ALTRO DEL GENERE,TENTA DI PASSARE NELLA FORMA DEL GUERRIERO O IN QUELLA DI KI HA IL POTERE DI DELIBERARE IN DIFESA DELLA CITTà(stato),PUR ESSENDONE INDEGNO...PENSO KE UN TALE SOVVERTIMENTO,UNA TALE PROLIFERAZIONE DI ATTIVITà,SIANO ROVINOSE PER LA CITTà(stato)..


signori questi versi hanno 2500 anni ma la loro attualità è semplicemente devastante non credete?vi prego commentate!!!

dario passaro 08.11.05 11:21| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE BASTA SEGHE MENTALI

VOGLIAMO I FATTI, ALTRIMENTI SEI PEGGIO DEI NOSTRI POLITICI .

GRAZIE
CRISTIAN

cristian marc 08.11.05 10:58| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto il nome di vari movimenti che hanno scosso - chi piu chi meno - vari paesi vicini a noi, cercando di contribuire al cambiamento.
Mjaft! (albania)
Kefaya! (egitto)
Kmara! (serbia)
vuol dire sempre "basta!"
Mi sembra che questo nome rappresenti bene i sentimenti di molti di noi.

gianluigi vottero 08.11.05 10:49| 
 |
Rispondi al commento

VI RENDO NOTO CHE I NOSTRI DIPENDENTI NON SOLO HANNO CALPESTATO LA VOLONTA' DA NOI ESPRESSA NEL REFERENDUM DEL '93 MA SONO ANDATI OLTRE.
HANNO COSTRUITO LA LEGGE TRUFFA IN MODO TALE CHE NON POTRA' ESSERE CANCELLATA NEANCHE CON UN EVENTUALE REFERENDUM(UNA DELLE OPERAZIONI SUGGERITE DA BEPPE).
IN POCHE PAROLE CI TOLGONO IL DIRITTO DI CAMBIARE CIO' CHE LORO HANNO FATTO.
CI TOLGONO IL DIRITTO E LA LIBERTA' DI VOTO.
QUESTA E' DITTATURA!!!!!

EMANUELE CARNEVALE 08.11.05 10:43| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe (EROE EUROPEO),

rinnoverò l'invito tutti i giorni fino al 9 aprile o finchè non risponderai:

scendi in campo x Noi >CANDIDATI<!

sei ancora in tempo, cazzo sei sordo?

se vuoi cambiare le cose devi entrare nel sistema!

sei il Ns. cavallo di troia...

se possono esserci 1000 e + politici comici, può esserci anche 1 comico in politica...

Alessandro Serra 08.11.05 09:53| 
 |
Rispondi al commento

Se si facessero tanti palloncini con le sembianze del nano da vendere alle manifestazioni e su ognuno di essi l'acquirente scrivesse il suo commento prima di lasciarlo andare, secondo me si raccoglierebbero tanti,tanti fondi da destinare a opere meritorie e il nanetto si incazzerebbe molto

gianni frosianni 08.11.05 09:18| 
 |
Rispondi al commento

Ho appena finito di vedere l'articolo di rainews24, sono in lacrime, non so se dormirò stanotte, pensare che la mia nazione si è resa complice e responsabile di tali nefandezze mi sconvolge.
Ho partecipato alla raccolta per il finanziamento dell'articolo sul giornale internazionale.
Abbiamo le prove, come da link sottostante:
http://www.rainews24.rai.it/ran24/inchiesta/video/fallujah_ITA.wmv
Chiediamo alla Corte Penale Internazionale di incriminare per crimini di guerra Genocidio e crimini contro l'umanitài responsabili della guerra all'IRAQ:Bush Blair e Berlusconi.
Pubblichiamo questa richiesta su un giornale internazionale, o sosteniamo le spese avvocatizie per portare avanti l'incriminazione.

Riccardo Festa 08.11.05 00:24| 
 |
Rispondi al commento

Chiedo l'abolizione del "quorum" in caso di Referendum...

...così i SI e i NO hanno le stesse probabilità di successo o di sconfitta...

... e chi sta a casa o va al mare si becca il risultato dello spoglio delle schede...

... e si evita che i dipendenti eletti con o senza cariche istituzionali della Repubblica Italiana e/o del Vaticano suggeriscano di fare una scampagnata al posto andare a votare...

...per rendere rispetto, memoria e onore alle migliaia di persone (soldati e non) che hanno perso o hanno immolato la loro vita per il diritto ad essere liberi e di poter esprimere liberamente il proprio voto per loro e per le generazioini future...

...cioè noi

massimo carera 07.11.05 22:13| 
 |
Rispondi al commento

FACCIAMO UNA BELLA COSA ALLE PROSSIME ELEZIONI:
STAMPIAMO DELLE PICCOLE ETICHETTE CON UN SIMBOLO INVENTATO DA NOI,(CI FACCIAMO IL PARTITO)DA APPICCICARE SULLA SCHEDA PER VOTARE E FACCIAMO LA CROCE SOPRA AL NOSTRO SIMBOLO!!

Marco Saccon 07.11.05 21:55| 
 |
Rispondi al commento

(l' intervento inizia nel messaggio sottostante scusate)della stima o della compassione, bensì anche il sentimento della responsabilità. E questo significa che il nostro sentimento di inibizione si arresta del tutto non appena si sia superata una certa grandezza massima. E poichè vige questa regola infernale, ora il mostruoso ha via libera." L' Indifferenza, proprio ieri vedevo su un Dvd uno spettacolo della Guzzanti a Bologna, che parlava di come l' Italia fosse il secondo Paese al mondo, dopo gli USA, per consumo di Psicofarmaci, di come negli ultimi anni siano aumentate malattie psichiche, legate in maniera schiacciante all' incapacità di COMUNICARE, tipo la balbuzie che crese a dismisura, o una nuova patologia che si chiama ALESSITIMIA, letteralmente significa sentimeti-senza-parole e consiste nell' incapacità a verbalizzare le nostre emozioni, non tanto perchè c'è un blocco emotivo, quanto perchè non riusciamo più a riconoscerle come nostre, a forza di imitare modelli ed idee diversi dalla nostra, non sappiamo più, noi chi siamo. Ovviamente tutta gente sotto 40, direi anche soto i trenta.
Punto due: Io studio Comunicazione all' Università la Sapienza, ho la fortuna di esprimermi tramite un laboratorio che sta diventando una casa di produzione video. Fortuna perchè pur lavorandoci da quasi un anno e non avendo visto il becco di un quattrino, come le 20/25 persone che mi accompagnano in questa avventura, sono felice di poter partecipare ad una semplice scommessa di un dipartimento universitario, che sta diventando qualcosa di più serio di quanto gli stessi professori che gli hanno dato vita si apettassero. Cosa assolutamente positiva, non abbiamo il fiato di nessuno professore sul collo almeno in maniera diretta, la gestione interna è tutta nostra, quindi questo Esperimento che produce una trasmissione per circa 50 televisioni regionali e locali su tutto il territorio nazionale ce lo teniamo stretto, pur lavorando gratis, pur con mille pressioni, pur sapendo che da un momento all' altro potrebbero decidere di chiudere baracca e burattini. Siamo fortunati perchè lo scenario universitario Italiano è mostruoso, perchè non esistono attuazioni pratiche di quello che si studia, perchè quando esci laureato, ti senti un mezzo demente che deve apprendere da zero qualsiasi lavoro datoche l' università, CICCIA, diaciamo non è in grado. La mia facoltà, piccola parentesi, ci fa seguire le lezioni in cinema e teatri perchè non ci sono spazi sufficienti.
Però ovviamente non ci basta vogliamo dimostrare che tale Esperimento ha senso di esistere. Allora stringendo perchè sennò ti racconto la storia della mia vita e forse "non te ne frega una mazza", dato che non voglio/amo continuare ad alimentare la lunga serie di dementi( non per colpa loro) che una volta usciti dall' Università non sanno che fare se non zoppicare in cerca di qualche soggetto a dir poco anziano, molto più obsoleto di te, che il 90% delle volte non ti paga, con la scusa che ti deve insegnare il mestiere e poi passati i sei mesi di prova invece di assumerti ti dice ALOA! CIAO! Hasta luego, Vorremo dire la nostra. O più semplicemente esprimerci; siamo un gruppo che ha di media 25 anni e molte idee. Ed è già tanto, non ti chiedo niente di lunare, ho visto il punto 14 delle venti proposte fatte sul tuo Blog, se mai un giorno deciderai di far qualche realizzazione video, sarò io per primo e poi tutto il gruppo ben felici di lavorare con te.
MA le leggi lo stesso anche se sono così lunghe?
Claudio Capitani

claudio capitani 07.11.05 21:30| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, non mi fraintendere, ma non finisci mai di stupirmi, di stupire un ragazzo di 25 anni che vede un capellone un pò brizzolato, del nord, lucido, urlante, agitato, incazzato, in continua eruzione, un pozzo di idee infinite. Esempio! esempio non da poco.
Proprio oggi ho letto il tuo articolo sull' Internazionale, come ho letto le circa 20 proposte selezionate dal tuo figliolo nel blog, come ho visto un trafiletto sulla Repubblica che raffigurava il tuo Faccione che benediceva l' impegno preso dal nostro sindaco di Roma (sono romano) Wolter ( sò che è sbagliato, ma lo chiamo amichevolmente così) sull' obbligo nelle nuove strutture pubbliche e non, di dover disporre di nuovi impianti solari. Vorrei fare milioni di considerazioni a riguardo, ma non posso, mi dilungherei troppo. Cercherò di essere più preciso possibile.
Uno: il male che ci pervade negli ultimi tempi è l' indifferenza, la mancanza di saper protestare e la protesta come tu ci insegni può essere benissimo virtuale, su Internet, non c'è bisogno di scendere in piazza e di fare quello che io ha fatto molte volte, ma che spesso può risultare obsoleto e poco vicino agli impegni della maggior parte delle persone. Protestare oggi vuol dire mettersi d' accordo, trovare nuove vie, perchè è il numero che fa la forza. Lettera del 1963 scritta al figlio di Eichmann dopo la condanna a morte di suo padre in Israele, da Gunther Anders, nel tentativo di spiegare lo sterminio degli ebrei e non solo di loro. " L' inedaguetezza del nostro sentire non è un semplice difetto fra i tanti, ma la peggiore delle peggiori cose che sono già accadute; e con questo voglio dire che essa è peggiore dei sei milioni. Perchè? Perchè è questo fallimento che rende possibile la ripetizione di queste terribilissime cose; ciò che facilita il loro accrescersi; ciò che probabilmente rende addirittura inevitabili questa ripetizione e questo aumento. Infatti a incepparsi non sono solo i sentimenti dell' orrore, della stima o della comp

claudio capitani 07.11.05 21:24| 
 |
Rispondi al commento

La Lega ammette che ha votato schifezze solo per avere la devolution ( qui grillo devi trovare un nome esatto)

Riguardo la salva-previti (ex-cirielli)
Roberto Maroni si dichiara pronta a qualsiasi compromesso pur di andare avanti nei lavori parlamentari: «A noi interessa solo il voto della devolution – spiega - per ottenere la quale entro la fine di questa legislatura abbiamo ingoiato rospi di tutti i tipi: adesso manca un solo voto al Senato, abbiamo fatto 30 faremo 31...».

fonte
http://tinyurl.com/9wm82

alberto alessandri 07.11.05 19:15| 
 |
Rispondi al commento

Per Adamo Muscatello
.. senza polemica.. sai cosa vuol dire portare il minimo pensionistico a 516 €? Vuol dire che per ottenere quei fott.....imi 96 € di differenza bisogna essere nullatenenti e, comunque, rientrare nei ristretti limiti di reddito previsti per la suddetta prestazione.. taglio corto .. l'aumento al milione (così si chiama) spetta a pochi, fortunati (???) nuovi poveri!
Ovviamente conosco ciò di cui scrivo...tutti dovrebbero...

Elena Mariano 07.11.05 19:15| 
 |
Rispondi al commento

scusate se ho fatto un po di casino ma è la prima volta che scrivo su questo blog, quindi non riesco ancora a muovermi bene

daniele bernasconi 07.11.05 18:23| 
 |
Rispondi al commento

sono un ragazzo di 22 anni che voleva solo dei chiarimenti sulla nuova legge truffa ,perchè sinceramente non ne ho capito molto.

daniele bernasconi 07.11.05 18:15| 
 |
Rispondi al commento

sono un ragazzo di 22 anni che voleva solo dei chiarimenti sulla nuova legge elettorale truffa,perche sinceramente non ne ho capito molto

daniele bernasconi 07.11.05 18:11| 
 |
Rispondi al commento

Caro Marco Mecca, quanto mi piace la tua idea, quanto mi piace.. Io lo sapevo.. ,lo sapevo che quando nei bar arrivarono le macchinette i primi a rimetterci sarebbero stati i piu poveri , le fascie di emarginazione sociale,il sotto-proletariato.Quei gruppi di persone a cui troppo facilmente era stata fatta balenarela "nuova" liberta a base di logaritmi a loro senza dubbio sfavorevoli(quelle macchine sono studiate ,tu alla fine spendi sempre).Almeno prima se uno voleva andare a giocare d'azzardo o andava al casinò o nella bisca clandestina, posti a bassa penetrazione proletaria come tu sai ,Marco.Nessuno fra i politici quando quelle schife leggi sulla liberalizzazione del gioco d'azzardo vennero approvate ,si soffermò a pensare che con il batti e ribatti pubblicitario applicato alle nostre fascie piu suggestionabili,avrebbe creato un costume,uno stile di vita.Eppure se ci ero arrivato io che non sono una cima....Quelle shifose hanno fatto tantissimo e tuttora fanno per il bilancio dello stato, ci rimarresti male a sapere quante cose vengono pagate con le entrate di TUTTI i giochi o le scommesse in appalto allo stato.Uno sciopero della schedina ... ,ma è l'uovo di colombo... Penso uno sciopero, un blocco del diciamo il 30% delle giocate,(bisogna essere realisti)per un periodo di circa un mese,in tutta Italia.Un ammanco cosi arriva subito sul tavolo di tremonti.Alla fine basterebbe convincere la gente a risparmiare un pò, c...o di solito i soldi te li chiedono.Colpiamo nel ventre molle dei nostri dipendenti,spezziamo le reni ai loro bilanci.Ti applaudo caro Marco e ti saluto cordialmente.Beppe se ci sei (ho se ci leggi )quest'idea è buona .Sono sicuro piacera a tanti ,anche a usarla come provocazione sai che male....alberto da milano

alberto fortuzzi 07.11.05 17:42| 
 |
Rispondi al commento

.....e quante altre..si potrebbe continuare per ore! alle prossim elezioi io voto si ma BEPPE GRILLO!!!!!!!

daniela pierdominici 07.11.05 17:20| 
 |
Rispondi al commento

sentite ma non scherziamo ....qui alle prossime elezioni si finira' dalla padella alla brace...sapete chi e' il caro PROFESSORE?
E' colui che: ha affossato l ALFA ROMEO regalandola agli agmelli mettendo x strada una marea di gente, ha contribuio al falimento della CIRIO,si e fatto una bella legge sull abuso diufficio per non essere condannato, si e letteralmente fregato i soldi dai c.c. della gente in una notte fra il sab e la dom.....

daniela pierdominici 07.11.05 17:14| 
 |
Rispondi al commento

A PROPOSITO DI IDEE IO NE AVREI UNA PER UNO SCIOPERO CHE FORSE PUO'PORTARE AD ALCUNE CONSEGUENZE, PER LO MENO FARE UN PO DI RUMORE:
PROPONGO UNO SCIOPERO DEI GIOCHI DI STATO TIPO SUPERENALOTTO, LOTTO, TOTOCALCIO ETC...
PENSO CHE BASTERA' FARLO PER UN PAIO DI SETTIMANE PER LOTTARE CONTRO IL CAROVITA E IL SISTEMA DELLO STATO BISCA CHE NON SOLO SCHIACCIA LE CLASSI PIU' BASSE MA ILLUDE COME UNICA SCAPPATOIA ALLA NOSTRA VITA DI M...A CON UNA BELLA, QUANTO IMPROBABILE VINCITA AL SUPERENALOTTO...UN PAIO DI SETTIMANE BASTERANNO PER DARE UN BEL COLPETTO A COLORO CHE SI ARRICCHISCONO CON I NOSTRI SOGNI ED I NOSTRI SOLDI
SALUTI
MARCO DA ROMA

marco mecca 07.11.05 16:49| 
 |
Rispondi al commento

Per Marco Vay.
L'idea di creare un sito è ottima e credo qui sia venuta a tanti. Io l'ho fatto (credo ci sia il link), l'ho fatto come un blog in modo che chiunque possa postare commenti.

Un forum sarebbe anche più indicato ma ormai ho capito che da noi tanto più la gente può parlare, tanto meno tempo dedica ad AGIRE.

Ho fatto un blog per dare idee e riceverne di conseguenza, ma la struttura stessa di questo strumento non porta alla chiacchiera continua.

La chat (intesa in tempo reale) è una cosa che aborro a causa del fatto che richiede la presenza continua davanti al PC, luogo dal quale non si cambiano le cose.

Una proposta invece è creare un webring, ovvero una serie di siti personali legati tra loro da una serie di link "ad anello". In questo modo possiamo "coalizzarci" in una realtà (contro)informativa più unita e non frammentaria com'è ora.

Che ne dite?

Paolo Pustorino 07.11.05 16:33| 
 |
Rispondi al commento

Io aggiungerei anche una cartolina al Presidente Ciampi con il messaggio:
“No al cambiamento della Costituzione”

Marco Sparaco 07.11.05 15:24| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti.Forse sono l'unico, ma credo che il nostro Beppe NON dovrebbe candidarsi alle elezioni.E' vero, è una persona intelligente, si interessa di temi che dovrebbero essere trattati in altre sedi e che invece vengono ignorati, ma è e rimane un comico. Purtroppo viviamo in un paese dove la magistratura veste i panni delle Iene o di Striscia la notizia, dove la televisione è fatta e vista dalle stesse persone (tra un pò anche i tg chiederanno le notizie via sms agli ascoltatori).E' necessario però capire i ruoli che gli individui devono avere all'interno della società.Il comico ha una maschera dietro cui urla la verità, tanto nessuno l'ascolterà e muore solo e dimenticato(citazione dall'Amleto, Beppe non toccarti che non era diretta a te!).Non voglio che i Grillo della situazione scendano in campo: sarebbe come pretendere che Mancini tiri un rigore dato che Adriano non vede più la porta neppure a pagarlo (si capisce che sono interista?). Fare politica non è semplice, non farla come capita da noi ancora di più. Il nostro compito non è convincere una persona a salvare il salvabile, ma obbligare quelli che votiamo a fare ciò per cui sono stati scelti.Non è semplice,ma dobbiamo farlo. Aspettare che il nostro "clown" (con affetto, si intende) scenda in pista significherebbe lavarcene le mani e dare a lui tutta la responsabilità. Fa già tanto, e gliene siamo grati: ci ha dato una spinta, ora tocca a noi far muovere la baracca prima che collassi.
ciao a tutti
Roy

roy rigamonti 07.11.05 14:32| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti ! Vi vorrei porre due domande :
Sto costruendo il mio sito internet ( quello standard datomi con il pacchetto di Alice ) dal momento che mi piacerebbe creare un sito dove ci si possano scambiare idee e pareri sull'attualità e sul nostro futuro vorrei sapere se posso aggiungere un link che porta al Vs. sito che giudico estremamente interessante !
Come seconda domanda vorrei sapere se avete pensato ad un utilizzo della chat per propagandare le vostre idee e conoscenze ad un pubblico ancora più immediato. Io utilizzo la chat da pochi mesi ma mi sono reso conto che è uno strumento che, se usato bene, unisce persone di culture e ceti sociali differenti che altrimenti difficilmente potrebbero venire a contatto tra loro ! Perdonatemi eventuali errori grammaticali o di sintassi.....credo comunque che il concetto sia abbastanza chiaro ! Vi ringrazio anticipatamente per una Vs eventuale risposta .

buon lavoro e continuate così

marco vay

marco vay 07.11.05 14:26| 
 |
Rispondi al commento

caro Beppe,
mi hanno detto che se chiami il famoso 892-892 e ti fai inoltrare da loro la chiamata al numero che cercavi ti continuano ad addebitare 1,5 Euro al minuto anziche' la tua normale tariffa telefonica. Praticamente e' come se continuassi ad usufruire del loro servizio anche quando esegui la tua chiamata privata. Non c'e' modo di smascherali sti disonesti ?
stefano

stefano Giusto 07.11.05 14:20| 
 |
Rispondi al commento

caro Beppe,
mi hanno detto che se chiami il famoso 892-892 e ti fai inoltrare da loro la chiamata al numero che cercavi ti continuano ad addebitare 1,5 Euro al minuto anziche' la tua normale tariffa telefonica. Praticamente e' come se continuassi ad usufruire del loro servizio anche quando esegui la tua chiamata privata. Non c'e' modo di smascherali sti maledetti ?
stefano

stefano Giusto 07.11.05 14:19| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,leggo con molto interesse le idee e i commenti, di tutte le persone che partecipano o curiosano nel blog.Li vedo tanto stimolati dalla tua capacità di critica ai sistemi di potere che sentono di dover "partecipare" come diceva il buon Gaber per esercitare la propria "libertà".
C'è quindi una grande varietà di opinioni e di modalità d'intervento, come è normale, perchè questa è la ricchezza di un movimento, ma sappiamo che la nostra possibilità di cambiamento anche se è potente in quanto si è in tanti è poco efficace. E' come sparare con un cannone per colpire un passero! Oggi le lotte non si svolgono fra singoli ma fra sistemi (vedi Amnesty International, WWF, GreenPeace). Il singolo si incatena, si dà fuoco, è costretto al gesto estremo. Io mi chiedo come fare per diventare "sistema" senza diventare un partito, o una lobby, con il rischio di creare di oligarchie ? Come fare per diventare "sistema" ed essere incisivi contro i poteri dei cattivi governi e delle oscure multinazionali ? Come essere "sistema" conservando la capacità d'espressione, la capacità d'azione e di controllo dei nostri stessi rappresentanti ?
Ho sempre sognato una "democrazia" dove i cittadini abbiano meno rappresentanti e più partecipazione diretta. Vorrei per questo, se sei d'accordo, aprire un "forum" per costruire quello che simbolicamente io chiamo "il rovescio della piramide" ossia il contrario di qualsiasi organizzazione verticistica e di potere, dove è la base realmente ad esercitare un "buon governo". Mi rendo conto che non sia una cosa semplice, ma oggi le tecnologie possono darci una mano a superare certe difficoltà organizzative e di comunicazione ed ovviamente bisogna cambiare anche dei comportamenti, stili di vita e partecipazione diretta agli eventi locali e nazionali, quindi meno lavoro, più attività sociali e culturali, più confronto, più controllo, viceversa possiamo solo manifestare, protestare ma come milioni di formiche essere solamente calpestate.

Claudio La Sala 07.11.05 13:48| 
 |
Rispondi al commento

ciao Beppe,sono un commerciante e come tale ,secondo altri miei colleghi dovrei alle prossime elezioni votare per Berlusconi.(non sia mai)
Io sono di sinistra e ho sempre votato a sinistra anche quando non lo meritavano .
Però chiedo ai nostri dirigenti di seguire il tuo consiglio.
Chiudetevi in una stanza e non uscite fino alle elezioni avremmo la certezza matamatica di vincere le prossime elezioni.
Ciao a tutti .
P.S. W JUVE

pasquale ippolito 07.11.05 13:40| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, ciao gente.Caro Beppe,in tanti ti chiedono di candidarti alle prossime elezioni....... c...o io ti voterei subito senza pensarci! Ma ho un dubbio, mi piaci cosi tanto come comunicatore che avrei paura di perderti;magari molti obbietterebbero che adesso servirerebbe un buon politico....Ma quelli ci sono , ci sono ,CI SONO !!!!! Pensa agli studenti,sindacalisti,assessori DI TUTTA ITALIA che sono andati a manifestare a Locri e che rimangono li anche a telecamere spente, molti di loro adesso si coordinano in collettivi,riunioni, sul WEB,questo è un tesoro formativo per chi un giorno entrera in politica( e ce ne sono fra quelle persone, ne sono SICURO).E tu Beppe ???? Se diventassi il menestrello del un movimento di rinnovamento, se continuassi il tuo lavoro di " comico"( metto le virgolette perchè fai piangere per le cose che dici e fai ridere per come le dici) bucando il video ,rompendo convezioni, facendoti amare ,odiare ma in definitiva facendo ragionare la gente?Instillare pensiero critico nelle persone,( pensino quello che pensino ma che sia un parto della loro testa non di quella che vedono in tv).Mi viene in mente Dario Fo e a tutto quello che a fatto per la controinformazione negli anni settanta( che sarebbe successo se fosse entrato in politica?), oggi sei tu uno dei Fo....E poi ho anche un po di paura per te ,Beppe, a quelli gli stai sui....e come dici tu adesso molti ti sorridono ma stanno aspettando di mettertela in quel posto (penso a tanta sinistra un pò sputtanata da te) che occasione per farti le feste la tua entrata in politica...Adesso per quello che fai non sei legato da nessun vincolo di fedelta o di servizio ma dopo? E poi ti preferisco cosi ,dissacrante ,caustico, LIBERO!

alberto fortuzzi 07.11.05 12:34| 
 |
Rispondi al commento

Caro (e raro) Beppe,
come ovviamente sai stamani i giornali hanno dato la notizia che l'emendamento proposto dall'UDC sulla legge ex-Cirielli è stato respinto (in effetti sarebbe stato curioso il contrario, che avrebbe di fatto escluso proprio il Volpone dai benefici effetti di una legge ideata appositamente per lui). La "salva-Previti" quindi continua la sua gioiosa corsa verso l'approvazione. Credo che per una volta una bella entrata a piedi uniti a spezzarle le gambe non dovrebbe essere punita neanche dopo la prova TV. Non so se sia già stato proposto da altri, ma perché non proviamo a prepararci ad una enorme mobilitazione per impedir loro fisicamente di entrare in aula a votare, visto che nella migliore delle ipotesi, ovvero se anche il buon Ciampi dovesse rinviarla alle camere una prima volta, sarebbe comunque obbligato a firmarla la seconda volta?

Marco Grassi 07.11.05 12:32| 
 |
Rispondi al commento

Il sentimento di sgomento di questi ultimi anni non ha nulla a che fare con il "non sentirsi rappresentato" (cosa che fa parte del gioco dell'alternanza democratica) ma piuttosto con la sensazione che al potere sia finita l'essenza stessa del peggiore difetto degli italiani: la strenua ricerca dell'interesse proprio e degli amici a discapito del bene comune.
Esperimento:Trovate un elettore di FI disposto a dibattere con voi,Concedetevi un'ora per uno,
Cominciate voi e giocatevi la vostra ora tutta insieme snocciolandogli per un'ora intera informazioni dettagliatissime sui numerosi conflitti di interesse del suo leader di partito. Cosa vi aspettate dal nostro elettore medio di FI, che impieghi la sua ora a smontare punto per punto il vostro teorema? che liquidi la questione dicendo che sono solamente illazioni di gente comunista mangiabambini?NO.Molto più probabilmente dirà che HA FATTO BENE A FARE IL SUO INTERESSE.Presso i popoli barbari,che notoriamente erano tolleranti a comportamenti non proprio etici fra privati,il reato di attentato al bene comune era punito con la massima pena perché ne valeva la sussistenza stessa della comunità.Nella “civilissima italia” rubare una merendina al supermercato (reato fra privati) può costarti il carcere, mentre rubare milioni di euro dalle casse dello stato o spendere a cazzo i soldi dei cittadini è considerato un reato veniale.In questo paese è ancora molto forte la cultura del clan,del tutti contro tutti,delle villette con piscina idromassaggio, giardini da sogno chiuse da mura alte sette metri e immediatamente oltre,la desolazione di strade neanche asfaltate. Ci vuole veramente un muro di sette metri nel cervello per non capire come tutto questo sia assurdo.
E’constatando questi fatti,che la testa del pesce puzza solo perché esso è composto della stessa sosostanza di tutte le sue altri parti del corpo che mi permetto di dare un piccolissimo suggerimento a chi ha per caso la carta di identità in scadenza: NON RINNOVATELA!

luca biagi 07.11.05 12:22| 
 |
Rispondi al commento

IN ITALIA IL PROPORZIONALE ED IL MAGGIORITARIO SONO SOLO DELLE GRANDI PRESE PER IL CULO PER I CITTADINI, TANTO CI INFILANO ( SIA A DX CHE A SX) SEMPRE I RECUPERI, GLI SCORPORI ECC.... IN MODO DI FAR ENTRARE ANCHE I VARI SGARBI, MASTELLA ECC...........

PS: CARI AMICI RICORDATEVI CHE NON C'E' NESSUNA DIFFERENZA FRA FINI E BERTINOTTI.

IO DICO LA MIA: CHI BECCA LA MAGGIORANZA DEI VOTI SI BECCA TUTTO! VA AL GOVERNO. OGNI ANNO SI VOTA , SE HA FATTO BENE RESTA SE HA FATTO MALE SE NE VA!

TI FACCIO UN ESEMPIO TU SEI UN'IMPRENDITORE, HAI UN'AZIENDA ASSUMI UN TUO DIPENDENTE PER UN ANNO, SE LUI E' VALIDO NON TE LO LASCI SFUGGIRE..... SE E' UN PIRLA LO MANDA AFFANCULO. SIAMO NOI I PROPETARI DELL'AZIENDA ITALIA E NON I POLITICI.

CIAO
CRISTIAN

cristian marc 07.11.05 12:22| 
 |
Rispondi al commento

"Potresti fare un comunicato dei tuoi,al massimo 30 minuti con una pubblicità che vuoi dietro di te o anche senza. Dopo di che produrne una quantità esagerata da distribuire per le piazze di tutta Italia.Es. 1.000.000 ovvero 5000 copie per ogni città! (delle quali verrano fatte migliaia di copie solo tra la gente!).Il costo di un CD ormai è di circa 0.15€ e un lettore DVD ce lo abbiamo tutti. In un giorno un masterizzatore solo può farne anche 300 di copie... con un pochino di pubblicità o di spesa collettiva riusciamo a far bella propaganda. Distribuirei le copie GRATUITE all'interno di Aziende, enti, associazioni, club ecc..ecc... per aumentarne la diffusione.Inoltre finendo su Emule e altri mezzi simili la diffusione sarà rapida e imponente"
forse basterebbero meno copie, penso che 2/3000 copie per città debbano bastare. Siamo in 100000 allora con 10 cd a testa ( in media logicamente!)
o forse meglio avere un referente in ogni zona per la migliore distribuzione.

Filmato di Beppe Grillo, illuminante e comico,gratis e diffuso senza diritti di copyright... il gioco è rapido e terribile.

Grazie di tutto!

Giacomo Bellucci 07.11.05 11:43| 
 |
Rispondi al commento

Ecco il link alla registrazione del portatore nano citata al punto 17 da Marco:

http://www.margheritaonline.it/spudorati/scheda.php?id_spudorati=282

e ricorda che lui non voleva neanche la guerra!!

giampiero terranova 07.11.05 11:13| 
 |
Rispondi al commento

Beppe Grillo, lancio in corsa un'altra proposta sull'Antitrust:

fare in modo che le associazioni di categoria possano rappresentare il/i cittadino/i (e/o consumatori) come parte civile in un procedimento giudiziario. E per questa delega far in modo eventuali risarcimenti ottenuti siano divisi tra le parti.

Il singolo non può avere la forza di affrontare ne' lo stato ne' le multinazionali. Solo l'unione fa la forza. Bisogna recuperare la forza di aggregazione toltaci.

---------------------------

Non ho visto report ma se è vero appoggio quanto affermato dal posto di: Diana Rimedio il 07.11.05 08:58

Luca Pilolli Commentatore in marcia al V2day 07.11.05 10:55| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, durante questo fine settimana ho avuto modo di riflettere su una frase di Rousseau, il quale sostiene che la democrazia non esiste se non ha voce....il popolo se non ha la possibilità di manifestare istantaneamente la sua opinione non si può ritenere sovrano!ho fatto un passaggio mentale....il popolo passa gran parte del suo tempo libero davanti alla TV, la quale non può, per ovvi motivi, rappresentare una idea di sovranità/partecipazione popolare. La sucitata TV, in realtà da più di 10/15 anni a questa parte è diventata sempre più subliminale e ammorbante, nel contempo in Italia è quasi completamente sparita ogni iniziativa di partecipazione popolare (vedi case del popolo, circoli, iniziative dei quartieri ecc..) ci è rimasto solo il voto (un pò poco direi). Dal momento in cui credo che queste cose siano andate di pari passo, ossia l'entrata della TV nelle nostre abitudini e l'uscita da ogni tipo di partecipazione politica da parte del popolo, potremmo partire da questo concetto al fine di uscire dal nostro ammorbamento mentale. La mia idea sarebbe quella di indire uno sciopero nazionale della TV ossia tutti gli italiani non dovranno guardare la TV per una settimana!Ti rendi conto che cosa succederebbe se ciò avvenisse!?!Quelli scimuniti starebbero là dentro a parlare e nessuno se li guarderebbe..senza pensare a tutti gli sponsor!! come fare per arrivare a tutti gli italiani? ovvio tramite la TV perchè è là che tutti loro stanno al momento (usare il mezzo per negarlo)....pensavo ad una trasmissione nazionale popolare come Rockpolitic e tu potresti richiamare l'attenzione di tutti noi andando per una sola volta ancora dentro la scatola magica e comunicare questo messaggio......dal momento in cui questa iniziativa andrebbe a insidiare il meccanismo dall'interno, credo che tu potresti anche sacrificarti....se ti va di approfondire puoi anche scrivermi al mio mail address. Con grande simpatia e fiducia, Michela.

Michela Lo Conte 07.11.05 10:44| 
 |
Rispondi al commento

Non so se arrivo tardi, ma con un seguito del genere, come mai non si sono formati ancora dei comitati veri e propri, che possano portare in futuro ad un partito reale, certamente come lo intendiamo noi...?
Beppe cosa stai aspettando?
Sono andato a vedere Prodi a Bolzano, mi sa che se stava a casa era meglio, non ha alcun piglio sulla gente e le cose che dice sono estremamente generiche, non arriva a dire neanche l'1% di quello che potrebbe dirsi su berlusconi, non so se l'ha fatto perchè qui a Bolzano in fondo nessuno si interessa delle cose italiane (io sono mezzo siciliano e mezzo romano e mi dispiace di quello che vedo qui).
Se però questo è il tono di sempre, mi dispiace ma non ha affatto il piglio del leader.
Sinceramente non so più per chi votare alle politiche...
Io però insisto perchè Beppe si pronunci una volta sinceramente sul come canalizzare in modo fattivo le energie che si ritrovano sempre più ingenti qui sul blog.

Fabrizio Micale 07.11.05 10:19| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe (EROE EUROPEO),

rinnoverò l'invito tutti i giorni fino al 9 aprile o finchè non risponderai:

scendi in campo x Noi >CANDIDATI<!

sei ancora in tempo, cazzo sei sordo?

se vuoi cambiare le cose devi entrare nel sistema!

sei il Ns. cavallo di troia...

se possono esserci 1000 e + politici comici, può esserci anche 1 comico in politica...


Alessandro Serra 07.11.05 10:12| 
 |
Rispondi al commento

Propongo un'idea anche se in ritardo. Si potrebbe scrivere uno slogan del tipo "No alle leggi vergogna" o "Non si cambiano le regole del gioco" o altro, su un foglio A4 (stampante o pennarello) e affiggerlo al finestrino della nostra auto. Ciao

michele brignola 07.11.05 09:37| 
 |
Rispondi al commento

Avete visto report di ieri? Tutti i contatori: acqua / luce / gas / telefono, a quanto pare sono illegali e non tarati dall'organo di stato competente (i.e. ufficio metrico, del comune, credo o della camera di commercio?). Questo con la scusa che la legge risale al 1902!!!! Non si puo' fare un referendum per modernizzare questa legge e imporre controlli??? Non potremmo tutti noi avere dei contatori in casa con i sigilli di stato cosi' da poter verificare le nostre bollette? Forse vale la pena una piccola spesa in piu' per una volta ma avere la sicurezza di pagare cio' che e' dovuto...

Diana Rimedio 07.11.05 08:58| 
 |
Rispondi al commento

Sul problema " writers " se ne è sempre discusso e credo si continuerà a farlo. Cè chi è favorevole ( perchè portano allegria con i lofro colori ) altri che vedono in tali " sprazzi di creatività " una vera e propria ingiuria verso la città. A me ( sinceramente ) piacciono ( in alcuni contesti urbanistici ) e per esempio ho pensato che fosse una bella cosa quella fatta dal Sindaco Veltroni che di comune accordo con il X° Municipio ha consentito ai ragazzi di " esprimere" la loro fantasia sui muri grigi che cingono gli studi e la cittadella di " Cinecittà Studios "...forse se ci fossero degli spazi dedicati i ragazzi saprebbero dove mettere le loro "opere"...parlo di " MURALES " veri....e non di cagatine messe li solo per " IMBRATTARE "...i writers ( quelli veri ) sono ARTISTI VERI, che riescono a fare cose meravigliose. Forse non tutti la penserete come me......o forose si....ma se tutti facessero e dedicassero degli appositi spazi....ci sarebbero meno brutture.

Saluti

Marco Boschini 07.11.05 08:42| 
 |
Rispondi al commento

beppe,e' la prima volta che mi deludi veramente, a proposito di quelli che hai scritto su Cofferati; e' uno dei pochi che ha delle idee e sta cercando di metterle in atto ed oltretutto ha il consenso di tutte quelle persone normali che sono stufe di vedersi ogni giorno di piu' la illegalita' comune diffondersi sempre di piu'.
io sono per uguali diritti e doveri per qualsiasi tipo di persona, senza nessuna distinzione per il colore della pelle, questo sia ben chiaro ........

roberta meitre 07.11.05 08:31| 
 |
Rispondi al commento

Ma i cittadini possono decidere di fare un referendum su chi mandare a casa?
Non sono i nostri dipendenti?
Democrazia non vuol dire potere del popolo?

Giorgio Fiandrino 07.11.05 02:08| 
 |
Rispondi al commento

Come tutti gli uffici del personale dovremmo verificare quanto ci costa ogni dipendente per ogni ora (supponendo che non tutti abbiano gli stessi emolumenti) e fare una classifica di quelli che ci sono costati mensilmente(trimestralmente?) di più per il totale delle loro assenze in maniera tale che si possa assegnare lo Scansafatiche d'oro (e magari anche di argento e di bronzo)da inviare in Parlamento al vincitore e diffondendo la notizia alle agenzie di stampa. Poi si potrebbero aggregare i dati per ricavare il partito scansafatiche. :-)
Si dovrebbe organizzare un gruppo di persone per raccogliere i dati ed elaborarli. Io non mi tiro indietro.
Che ne dite si può fare?

Pietro Gabriele 07.11.05 01:00| 
 |
Rispondi al commento

petizioni firmate

( http://www.mariosegni.it/ e http://www.telenorba.it/petizione.php )

bye

Stefano "akiro" Meraviglia 07.11.05 00:17| 
 |
Rispondi al commento

Niente e nessuno su questa terra potra' mai cambiare le cose.Purtroppo.
Solo un intervento dall'esterno riuscira' in questo.
Speriamo che arrivino presto.

Un abbraccio...

ori fausto 06.11.05 23:56| 
 |
Rispondi al commento

Be', meno male che ci penserà A. Di Pietro a chiedere il Referendum.

Altro che certe favole, caro Beppe!

Pantaleone Moisè 06.11.05 16:20| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, ho 26 anni e sono stufo di vedere come stanno andando le cose. Non mi va di giocare al tavolo di chi cambia le regole quando sta perdendo. Se B vince anche alle prossime elezioni mollo l'italia e divento cittadino sloveno.

Andrea Bergamasco 06.11.05 15:36| 
 |
Rispondi al commento

*dalla Tribuna (GIORNALE LOCALE di Treviso) del 5 novembre ho letto che un partito di governo (Lega) ha istituito un numero di cellulare invitando tutti a segnalare per sms gli errori dei pm. !!??*
Il numero è 349.1048738

Questo dopo il caso del giudice Nordio, che ha liberato, applicando la legge, un presunto ladro, incensurato, ma sorpreso assieme a complici, in fragranza di reato. (caso della cronaca recente).

Ora, a parte il fatto che Nordio me lo ricordo come un giudice che collabora con l'attuale ministro della giustizia (scusatemi, ma le minuscole sono volute) per riformare, credo, il codice penale, e quindi non è una toga colorata, ma credo che in questo caso gli sms vanno inviati per segnalare le leggi fatte male, e non per fare la classifica delle incongruenze dei pm che le applicano, più o meno bene.

Per cui, il testo del mio sms sarà questo:

"Vergogna! Sono le leggi della casa circondariale delle libertà provvisorie da cambiare, (LODO SCHIFANI FALSO IN BILANCIO, CIRIELLI SALVA CORRUTTORI , LEGGE SULLE ROGATORIE, LA BOSSIFINI LA GASPARRI etc) e non i giudici da controllare. Vergognatevi, siete diventati lo zerbino della libertà che tanto vi sembra di paventare!" .
Voi che ne dite? Fatelo anche voi, con il testo che pensate utile alla loro proposta!

ciao
*Michele TONETTO*

cittadino attivo ed indignato!


Michele Tonetto 06.11.05 13:16| 
 |
Rispondi al commento

con internet siamo finalmente dentro,ne'lenti ne'rock,ma dentro.con internet usciamo dalla superfice ed entriamo dentro,ne' destra,ne' sinistra,ne'centro,ma dentro.si,ecco lo slogan:NE' DESTRA, NE' SINISTRA, NE'CENTRO:IL GRANDE DENTRO.

mauro de felice 06.11.05 13:09| 
 |
Rispondi al commento

Beppe,
io credo che ormai devi cominciare a pensare a creare una sorta di lista civica per le elezioni. Vogliamo tutti cambiare le cose. C'è ormai una grossa presa di coscienza. Purtroppo è vero che anche nel centro-sinistra (son elettore) non ci sono personalità credibili. Cofferati con i suoi semplici "questo si,questo no" lo stava facendo. Poi ha deciso cose diverse (!). Ma da qualche parte è necessario iniziare. E pensare che nelle destre questa rivoluzione partitica è già avvenuta una volta con l'avvento della lega. Con tutto l'orrido che produce però quella specie di listone civico ruppe gli equilibri esistenti sino ad allora. Credo sia giunto il momento di fare qualcosa di simile anche di qua. Un listone civico che rompa questi equilibri e che dia linfa nuova al fare politica.

Ale rubi 06.11.05 12:41| 
 |
Rispondi al commento

Beppe Grillo non deve e non può entrare in politica, neppure con un suo partito: il sistema lo spegnerebbe e lo userebbe a suo vantaggio così come ha fatto per molte altre persone decenti. bisogna lavorare in parallelo e in alternativa al sistema: un giorno si accorgeranno di essere stati messi da parte e qualcosa di diverso sarà a quel punto possibile

dario ravasi Commentatore in marcia al V2day 06.11.05 12:24| 
 |
Rispondi al commento

Vedendo il Premier uscire dal colloquio con il Presidente Ciampi, mi sono sentito rinfrancato sulla serenità dei loro rapporti: li ho visti massaggiarsi il mento.

Chissà se la riforma elettorale, invece che un ritorno al proporzionale, non sia un passaggio al minoritario ?

Questo mi ha persino ispirato un sondaggio:

http://www.giuristipenaso.it/sondaggi.htm#9

Principe Myskin

www.giuristipernaso.it

Mario Rossi 06.11.05 12:06| 
 |
Rispondi al commento

RACCOLTA DI FIRME

SIETE D'ACCORDO DI PROPORRE BEPPE GRILLO COME SEGRETARIO DI UN NUOVO E LIBERO PARTITO CHE TUTELI TUTTI I SENZA VOCE?

CI SERVONO 500'000 FIRME che vogliamo presentare a Beppe
INVIA UNA E-MAIL CON I TUOI DATI E NUMERO DI CARTA D'INDENTITÀ A:
unione-e-liberta@bluewin.ch.

Un saluto red da
PARTITO CANNABIS

G. Torresan 06.11.05 12:02| 
 |
Rispondi al commento

E' un bel dilemma però a chi dare il voto alle prossime elezioni..
Se voto Berlusconi, ho già la visione di quello che non ha fatto in questi 5 anni visto le varie promesse..
Se voto Prodi, do il voto indirettamente anche agli estremisti di sinistra, che si lamentano sempre e non promuovono mai loro idee e poi sono falsi pacifisti.
Quindi, come cittadino, purtroppo non mi sento rappresentato da nessuno di questi signori che oggi popolano il parlamento italiano.
Forse è un utopia ma ci andrebbero volti nuovi e mandare a casa coloro che da anni mantengono ben saldo il sedere sulla poltrona, ora alla maggioranza e ora alla opposizione, senza curarsi mai veramente dei problemi della gente, tanto nessuno li licenzia mai se creano casini.
La condizione economica italiana odierna è stata creata dal dopoguerra ad oggi e visto che è andata sempre peggiorando, si può oggettivamente dire che non abbiamo avuto dei buoni governanti, sicuramente poco lungimiranti nel prevedere che con gli anni a venire avremmo trovato difficoltà. Un piccolo esempio lo sono le vagonate di pensioni statali date dopo 19 anni 6 mesi e 1 giorno di lavoro. Non bisognava essere dei matematici per capire che un giorno non avremmo più potuto sostenerle. Vi sono una infinità di altri esempi. L'importante è cercare di guardare le cose a 360° senza assumere per forza una posizione faziosa. Così facendo vedremo che i politici hanno sempre e solo lavorato per il loro tempo, per quello che faceva loro comodo in quel momento senza pensare a come sarebbero state le generazioni del futuro.
In tutto questo, vi è stata la complicità di tutti, anche di coloro che sono stati di volta in volta all'opposizione.E' il sistema politico che non funziona in Italia, il popolo non è sovrano come dovrebbe essere ma subisce ogni giorno questo teatrino dei politici che è diventato disgustoso. Da parte nostra poi, li abbiamo lasciati sempre fare e perciò siamo anche Noi responsabili dell'atuale situazione.

Orlando V.

Orlando Volpe 06.11.05 10:58| 
 |
Rispondi al commento

Amici,
grazie! Grazie a tutti i meet up che si sono già attivati, grazie a tutti quelli che hanno già firmato, grazie a chi lo farà!
Questa è una battaglia di libertà e richiede l'impegno di tutti per evitare che si legittimi lo scippo alla volontà popolare.
Ricordo che è possibile sottoscrivere l'appello al Capo dello Stato perchè blocchi la legge vergogna direttamente on line dai siti www.pattoveneto.it - www.mariosegni.it oppure richiederci i moduli ai seguenti indirizzi patadolla@yahoo.it, msegni@tin.it oppure contattare la segreteria del Prof. Mario Segni ai seguenti numeri 06/47821834.

Consultate i siti anche per avere notizie sulle prossime iniziative che partiranno con l'inizio della discussione in aula a Palazzo Madama circa alla metà del mese.

Gloria Monaco
Comitato Referendum Maggioritario

gloria monaco 06.11.05 01:18| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE
CREA UN PARTITO POLITICO
VAI TI PREGO!
SEI L'UNICO IN GRADO DI CAMBIARE LE COSE O ALMENO CI PUOI PROVARE...
UN SALUTO DA SCIPIO

PaoloEutimoScipio Cristiano 06.11.05 00:25| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, visto che sei tanto entusiasta delle nuove forme di democrazia diretta (e lo sono anch'io, perchè non cerchiamo di far risorgere un "vecchio" strumento di democrazia diretta quale il referendum popolare?
Non però quello attuale, reso inefficace dalle rergole e inflazionato dai radicali ma un referendum con un numero di firme maggiore ed eliminazione del quorum!
I politici che hanno messo mano alla costituzione si sono guardati bene dal ritoccarne le regole: sarebbe uno strumento popolare formidabile!
Cosa si potrebbe fare per cambiarle?

luigi balestriere 05.11.05 23:22| 
 |
Rispondi al commento

se ci sono da lanciare volantini nei dintorni di Padova mi offro volentieri... organizziamoci in modo da farlo contemporaneamente in piu' citta'.
ciao

Fabiano Gaffo 05.11.05 23:13| 
 |
Rispondi al commento

Per Francesca Lagomarsini:
se devi vendere le tue magliette vai su www.ebay.it!
Non si combatte di certo con il "capitalismo del proprio portafogli" il governo "2 face" (anche 3)

Andrea Aimar 05.11.05 22:38| 
 |
Rispondi al commento

propongo di mandare il berlusca (con Tremonti e Maroni possibilmente)ad un dibattito faccia a faccia con una delegazione scelta fra i piu' robusti scaricatori di Livorno e metalmeccanici di Piombino!

massimiliano marcelli 05.11.05 22:34| 
 |
Rispondi al commento

Scusate se immetto nel blog una nota di...leggerezza...il mio compagno ed io abbiamo pensato di realizzare una serie di magliette un pò "terroristiche" per tentare di "minare" (ma chi lo smuove) la granitica sicurezza in se stesso del nostro indistruttibile cavaliere...chi fosse interessato ai particolari può scrivermi e svelerò l'arcano, non vorrei rovinarvi la sorpresa!!! Coraggio a Beppe e atutti noi perchè tra dito sfoderato dalla Santanché ed idiozie quotidiane del premier qui va sempre peggio (ma fosse solo per quello!!!)

Francesca Lagomarsini

Francesca Lagomarsini 05.11.05 21:35| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, qualche settimana fà mio fratello mi ha consigliato di vedere il tuo spettacolo ( forse perchè mi conosce bene e sa che la cosa più preziosa che ho dopo mia figlia è la libertà)così durante la visione del tuo spettacolo di Roma, il pessimismo che alloggiava in me nei confronti di questa società è peggiorato, nello stesso tempo però anche se paradossalmente è nata una speranza. Mi sono reso conto di non essere solo e nei giorni successivi ho scoperto che la grossa parte delle persone che conosco la pensano come me, come te e come tutte le persone che ogni giorno sono qui in questo blog.
Credo che ci troviamo in una condizione tale che ci impone di lottare per cercare quella libertà, quella democrazia e quei valori che oggi restano solo delle utopie dentro di noi, credo anche che non ci potrà essere libertà senza rivoluzione, una rivoluzione fatta non con i fucili ma con la nostra voce.
Ho avuto un pensiero durante questi giorni, quello di creare il primo partito in rete, un partito che non sia partito ma sia solo un insieme di tante voci unite da unici ideali che insieme possano trovare la forza di cambiare questa nazione.
Ti scrivo questo perchè ho una bambina di 3 anni e vorrei contribuire fin dove posso a farle trovare una società diversa da quella che oggi noi abbiamo, devo difendere la sua libertà perchè quando è nata le ho giurato questo. Devo difendere la sua libertà perchè credo che la libertà sia il primo diritto di ogni essere umano.

Grazie Beppe.

Marco

Marco Priori 05.11.05 20:43| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, qualche settimana fà mio fratello mi ha consigliato di vedere il tuo spettacolo ( forse perchè mi conosce bene e sa che la cosa più preziosa che ho dopo mia figlia è la libertà)così durante la visione del tuo spettacolo di Roma, il pessimismo che alloggiava in me nei confronti di questa società è peggiorato, nello stesso tempo però anche se paradossalmente è nata una speranza. Mi sono reso conto di non essere solo e nei giorni successivi ho scoperto che la grossa parte delle persone che conosco la pensano come me, come te e come tutte le persone che ogni giorno sono qui in questo blog.
Credo che ci troviamo in una condizione tale che ci impone di lottare per cercare quella libertà, quella democrazia e quei valori che oggi restano solo delle utopie dentro di noi, credo anche che non ci potrà essere libertà senza rivoluzione, una rivoluzione fatta non con i fucili ma con la nostra voce.
Ho avuto un pensiero durante questi giorni, quello di creare il primo partito in rete, un partito che non sia partito ma sia solo un insieme di tante voci unite da unici ideali che insieme possano trovare la forza di cambiare questa nazione.
Ti scrivo questo perchè ho una bambina di 3 anni e vorrei contribuire fin dove posso a farle trovare una società diversa da quella che oggi noi abbiamo, devo difendere la sua libertà perchè quando è nata le ho giurato questo. Devo difendere la sua libertà perchè credo che la libertà sia il primo diritto di ogni essere umano.

Grazie Beppe.

Marco

Marco Priori 05.11.05 20:41| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, perchè non vai a fare un bel casino da Celentano? Sono certo che ti accoglierebbe senza problemi. Sarebbe un grandissimo successo per trasmettere le nostre idee davanti a milioni di telespettatori.
Stefano

Stefano Sarais 05.11.05 19:10| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, perchè non vai a fare un bel casino da Celentano? Sono certo che ti accoglierebbe senza problemi. Sarebbe un grandissimo successo per trasmettere le nostre idee davanti a milioni di telespettatori.
Stefano

Stefano Sarais 05.11.05 19:10| 
 |
Rispondi al commento

TROPPE PAROLE POKI FATTI !!!! Prendiamo una sola buona idea per volta che possa migliorare questa cazzo di "Italia delle tante parole " che sta affondando , e portiamola fino in fondo ,fino alla sua realizzazione . Discutiamo il risultato e correggiamo il tiro se il caso . Sembrerà un discorso molto semplicistico, ma caro Beppe hai dato tanti spunti a "striscia la notizia" non dirmi che non hai dei buoni colpi in canna da sparare personalmente a presto in gamba Linus Biagi

Linus Biagi 05.11.05 19:05| 
 |
Rispondi al commento

X ADAMO MOSCATELLI
Sarà per questo che stiamo navigando tutti nell'oro,caspita non ci siamo accorti di tutto ciò.
Dimmi quale tendenza tiene quello che a fatto le analisi e ti dirò chi sei.

ROBERTO MASSA 05.11.05 17:53| 
 |
Rispondi al commento

Per quanto riguarda la nuova legge elettorale perché non copiare dalla Grecia una piccola precisazione: si potrà applicare alle elezioni successive al prossimo parlamento (non subito a queste elezioni).
Che ne dite?
Ciao
mimmo

Mimmo Turturro 05.11.05 17:36| 
 |
Rispondi al commento


@ BIGGIO VALERIA - 05/11/05 - 10:01

@ LUCIA PALLAORO - 04/11/05 - 15:41

i vostri due post mi fanno pensare - a questo:
i ragazzi delle banlieues di Parigi - figli di una società in crisi, distrutta - quella è la loro reazione impulsiva, attenzione non istintiva, impulsiva - e non siamo a Teheran_
Ma d'altra parte chi era che diceva che in questo sistema sociale la società vive in guerra costante? e chi sono stati i pochi personaggi della Storia recente e attuale che invece cercavano e predicavano soluzioni sociali, di convivenza? e perché invece, sembra quasi una strategia mirata, i personaggi mitizzati dalla massa, o per la massa, sono sempre guerriglieri, rossi o neri, come cercando sempre di creare il ritratto del nemico?

Questo sistema, arrivato alla deformità attuale, è lontano anni luce dai nostri valori e dai nostri bisogni, di tutte le persone normali - e serve solo per autoalimentarsi e ingozzare di potere i vari Mastella-Bobo Craxi-Pannella-Prodi-Berlusconi-Bertinotti_

Se questi fossero più intelligenti che furbi e opportunisti almeno potrebbero riavvicinare la politica, che è nostra, a noi che siamo i suoi legittimi proprietari, con rapide riforme democratiche, ma non è mai successo al mondo a parte i 2 soli casi che io conosca, Allende e Gorbachov, di cui infatti non parla mai nessuno_

E così il mondo continuerà, continueremo, ad andare avanti per rivoluzioni_ Lo so, alla fine è una parola che fa sempre paura - tutto, tutto, ma no alla Rivoluzione_ Eppure è così_

E poi chissà potremmo aver imparato, e fare una Rivoluzione Nuova, bianca, o con riflessi celesti come mare e cielo, più efficiente_

Che ne dite? Partiamo?

State bene_

Leonardo Migliarini 05.11.05 17:18| 
 |
Rispondi al commento

Tutte ottime proposte, non c'è che dire.....ma se convincessimo le famiglie AUDITEL a scioperare? Se da un giorno all'altro niente più "share"? Che succederebbe alla ripartizione del portafoglio pubblicitario? Beh penso un bel calcio nei co.....ni a chi dico io......
"La speranza è il sogno di chi è sveglio" (Aristotele)

Massimo Guccione 05.11.05 17:08| 
 |
Rispondi al commento

Tutte ottime proposte, non c'è che dire.....ma se convicessimo le famiglie AUDITEL a scioperare? Se da un giorno all'altro niente più "share"? Che succederebbe alla ripartizione del portafoglio pubblicitario? Beh penso un bel calcio nei co.....ni a chi dico io......
"La speranza è il sogno di chi è sveglio" (Aristotele)

Massimo Guccione 05.11.05 17:08| 
 |
Rispondi al commento

Gentile sign.Piera Colonna,

le do un piccolo indizio per quanto riguarda la sua richiesta di chiarezza riguardo la misteriosa morte del papa da Lei citato, si informi su Marcinkus, faccia delle ricerche in rete, si rendera' conto le strane circostanze che hanno portato alla morte del pontefice. Ma non e' l'unico, Marcinkus potrebbe parlarci di Calvi, di Emanuela Orlandi, ricorda?
Cordiali saluti, Le auguro una pronta guarigione.

Romano Vallarin 05.11.05 16:56| 
 |
Rispondi al commento

Condivido tutto quello che hai elencato Beppe. A me verrebbe voglia di mettere le mani addosso anche a qualche politico che si permette di insultare i cittadini con gesti provocatori avendo come scudo le forze dell'ordine, che VERGOGNA!!! Dobbiamo riuscire a farci sentire di + e a divulgare le notizie ,quando possibile ,alla gente che no ha internet. Spero Beppe che riuscirai a divulgare un messaggio nelle tv private come hai proposto sarebbe una gran cosa. Continuamo così , + siamo è + otterremo qualcosa e sopratuttto eviteremo di farci prendere in giro da politici di mezza tacca. anche con i gruppi di meet up nel nostro piccolo cerecheremo di fare del nostro meglio, per capire , indagare , divulgare le notizie. Forza Beppe!!!!

Danilo Ceccherini Commentatore in marcia al V2day 05.11.05 16:50| 
 |
Rispondi al commento

@ Postato da: adamo moscatelli il 05.11.05 14:34

lei ha perfettamente ragione
infatti anche Prodi è un bello str...

io vorrei un governo che faccia funzionare bene lo Stato, l'economia e l'Impresa, facilitasse la vita a noi persone normali (mutui, tariffe, trasporti, lavoro, salute, pensione, educazione) e non lasciasse morire i più sfortunati - oltre a non avere macchie legali e ad essere il massimo della trasparenza - dopo tutto sono professionisti molto ben retribuiti, non le pare?

Allora chi ci mettiamo?
per me ci può andare anche lei - se fa funzionare bene le cose io lo voto_

Ma non mi dica che è chiedere troppo, perché sarebbe una stupidaggine bella e buona_

Leonardo Migliarini 05.11.05 16:17| 
 |
Rispondi al commento

Beppe sei un mito. C'è da chiedersi se mai uno qualunque dei nostri dipendenti si preso la briga di approfondire in questo modo cosa pensa il suo elettorato e i suoi datori di lavoro ovvero i cittadini. Certo non tutti sono in grado di usare internet ma di mezzi di consultazione ce ne sono tanti, inviamo sms e televoti per segare i vip dell'isola o per miss italia, ma perchè nessuno ha mai pensato, prima di emanare una legge importante, di farsi una idea di cosa pensano in proposito i cittadini?
Ciao a tutti

M. Paladini 05.11.05 16:06| 
 |
Rispondi al commento


@ Luigi Pauciullo

guardi, facciamo un patto

intanto leviamo di mezzo il "grosso" - come quando si spazza la casa - e buttiamolo nella spazzature_

poi se qualsiasi altro governo - una sinistra o una destra più civile e meno mafiosa - dovesse fare schifo ugualmente, io sarò il primo a scendere in Piazza e su tutti i Blog ber buttare fuori anche quest'altro - FINCHÉ NON CI AVREMO MESSO CHI PIACE A NOI E LAVORA PER NOI PERSONE_

ci sta??

Leonardo Migliarini 05.11.05 15:55| 
 |
Rispondi al commento

Caro Armando il voto è un dovere e un Ns. diritto, come lo è il tuo parere in questo blog.
Non scoraggiarti, la tua partecipazione è importante. Poi sono d'accordo con te che se il governo venturo(qualsiasi!) sarà lontano dal mio e dal tuo concetto di politica, sarà sempre Ns. diritto dirlo, manifestarlo...
Ti faccio un esempio:
se tu per un determinato periodo di tempo(molto lungo) non utilizzi una parte del tuo corpo , diciamo un...braccio, questo si indebolirà fono a quando non sarai più in grado di utilizzarlo!
Non importa se lo utilizzi per lavorare o per rubare una mela, (si fa per dire...solo per rendere l'idea!!) per non "morire deve vivere". IL VOTO è IL PIU DIFFUSO E IL PIU SEMPLICE STRUMENTO DI PARTECIPAZIONE POLITACA CHE HA IL POPOLO. NON CI RINUNCERO' MAI!.

david marzullo 05.11.05 15:48| 
 |
Rispondi al commento

Per posta elettronica a Ciampi.

Signor Presidente della Repubblica,
Approvare una legge elettorale contro la volontà della minoranza è grave di per sé, approvarla in corso di campagna elettorale è ancora più grave.
Non c'è bisogno di ricordarLe, signor Presidente, come i passaggi alle dittatture moderne siano stati sempre segnati da riforme elettorale approvate senza il consenso delle opposizioni.
Non credo, signor Presidente, che siamo in questa situazione, ma credo che si tratti di una precisa volontà dell'attuale maggioranza di cambiare le regole del gioco per non dare all'attuale opposizione ciò che lei, invece, ha avuto alle scorse elezioni.
Quindi questa legge elettorale è un grave attacco al contesto democratico perchè implica la possibilità di una maggioranza di cambiare il quadro giuridico dentro cui si svolge la battaglia politica e questo a sua libera e assoluta volontà. Non credo che questo sia vero dentro una costituzione democratica. Se è vero per l'Italia questo significa qualcosa circa l'appartenenza del nostro paese ad una autentica istituzione democratica.

Signor Presidente Ciampi, La prego
non firmi questa riforma.

raffaele ibba

Già Ciampi non è molto favorevole alla riforma, Se riceve due milioni di mail di questo tono non firma sicuro. Se ne riceve quattro meglio etc etc.

raffaele

raffaele ibba 05.11.05 15:48| 
 |
Rispondi al commento


@ Postato da: Piera Colonna il 05.11.05 14:45

Sig.ra Colonna, lei fa troppe domande - stia attenta da oggi in poi, loro (noi) facciamo così: prima le spiaccichiamo l'amato cagnetto di casa con una ruspa, tanto come avvertimento, dopo di che stia attenta anche a cosa beve o mangia, il suo barista di fiduci e sul nostro libro paga da 15 anni - lo ricatto proprio io da quando l'ho beccato e fotografato a masturbare i pappagallini vestito da Puffetta_

Scherzi a parte, le è mai venuta voglia di vivere 6000 anni anche solo per sapere come andranno a finire certe cose che ci rimbalzano davanti agli occhi e nel cervello? Perché a me sì_ Anche dovessi campare gli ultimi 5600 anni infermo a letto, senza reni e amputato, mi basterebbe un occhio, un orecchio e 1/4 di cranio per vedere finalmente chi ha ucciso Falcone e Borsellino, tanto per dirne una_
Per parafrasare Pier Paolo, visto che siamo in anniversario, "noi sappiamo, sappiamo bene, basta fare 2+2, ma non abbiamo le prove.."

Pensi, per finire, che in questi 2 siti
http://educate-yourself.org/nwo
http://www.nwo.it
c'è gente paranoide-ossessiva che ra tante stupidaggini su alieni segreti e uomini-robtos, hanno scoperto nelle mani di chi è "il mondo" (inteso come "le banconote")_

Auguroni per la gamba - o per meglio dire: in gamba - ah ah_

Leonardo Migliarini 05.11.05 15:47| 
 |
Rispondi al commento

Dieci anni fa la mia professoressa diceva che l'Italia aveva bisogno di 10 giorni di dittatura per mettere le cose a posto.Aveva ragione,anche se oggi di giorni ce ne vorrebbero un pò di più.

Francesco Gigante 05.11.05 15:47| 
 |
Rispondi al commento

Come mezzo di diffusione dei nostri messaggi propongo il più diffuso:(spazio permettendo),...Le Banconote. Per quello che valgono almeno possono tornare utili

Postato da: tony Leone il 05.11.05 15:03

concordo:

si potrebbe anche un misero


------------WWW.BEPPEGRILLO.IT-----------------

Nicola Cellamare 05.11.05 15:43| 
 |
Rispondi al commento

Come mezzo di diffusione dei nostri messaggi propongo il più diffuso:(spazio permettendo),...Le Banconote. Per quello che valgono almeno possono tornare utili

Postato da: tony Leone il 05.11.05 15:03

concordo:

si potrebbe anche un misero


------------WWW.BEPPEBRILLO.IT-----------------

Nicola Cellamare 05.11.05 15:42| 
 |
Rispondi al commento

Come mezzo di diffusione dei nostri messaggi propongo il più diffuso:(spazio permettendo),...Le Banconote. Per quello che valgono almeno possono tornare utili

tony Leone 05.11.05 15:03| 
 |
Rispondi al commento

4.Stefano Discenza 13.10.05 02:07
“Affittiamo un aereo e facciamo volantinaggio dall’alto in varie zone d’Italia”
Ci penso su, mi piace molto, vedo se è possibile.

Dubito fortemente sia possibile una cosa del genere perchè espressamente vietata. Se vuoi caro Beppe l'aereo (molto piccolo) lo posso mettere a disposizione ma al massimo si può trascinare uno striscione ma assolutamente non si può riempire di volantini il suolo....

Luciano Manieri 05.11.05 15:02| 
 |
Rispondi al commento

Stamattina ho visto un servizio giornalistico sul satellite mi sembra di "REPORT" sulla retribuzione più o meno netta, più o meno tassata dei nostri beneamati dipendenti publlici (così si definiscono per giustificare i vari aumenti, anzi adeguamenti..) che siedono (quando capita) in quelle aule costruite affinchè si facessero leggi per noi che li paghiamo...profumatamente...
ebbene, oltre 5000 € di indennità... + 10000 € di rimborso spese esentasse... + contributo portaborse più o meno emersi...
per non palrare dei benefit vari... viaggi ristoranti... cinema... ecc...ecc..
Ne vogliamo parlare???
Visto che nemmeno l'opposizione ne parlerà mai...
dato che la poltrona fa gola a tutti ed è produttrice di reddito a prescindere dal colore o dall'attività svolta....
No sarebbe più "logico" (dimentico che siamo in Italia) oltre che più "economico" (soffro di amnesie...) ed infine più "onesto" (idem con patate...) rimborsare DOPO le spese realmente sostenute..e verificare pure le presenze le iniziative ecc... ecc... dei nostri parlamentari???
Perchè non proponiamo una LEGGE AD INIZIATIVA POPOLARE per organizzare un po' meglio le cose?
Siamo il paese europeo che spende di più per tenere in piedi le istituzioni i partiti e i loro rappresentanti... e non siamo il più ricco... nè quello che ha maggiori chance di crescita....
e' come se una squadretta di serie B di calcio pagasse i suoi scarsi giocatori più di quanto fa una sqgqaudra di serie A...
e' assurdamente tutto molto molto Italiano...
Beppe pensaci tu... fondiamo il movimento delle LIBERE TESTE PENSANTI...con il semplice obiettivo di fare le cose LOGICHE...
non che sia facile ma... cavolo possibile ai che non si riesca proprio a pensare al bene comune una volta che ci si sieda su una poltrona qualsiasi?
Non volgio crederlo... e probabilmente morirò nell'isola che non c'è...

Francesco Buonomini 05.11.05 14:45| 
 |
Rispondi al commento

Per la seconda volta in tre giorni sono riuscita, grazie al femore rotto, a trovare il tempo di leggere quasi tutti i commenti al blog, ma sono arrivata solo fino alle ore 9.00 di oggi, ora sono le 14,30, chissà cos'altro avete scritto nel frattempo, e devo ancora vedere tutti i link che mi sono salvata su un foglio di word man mano che li trovavo, per non dovermi connetttere di continuo, ma rimanere off-line, in quanto alicetime costa una cifra e posso permettermi solo qualche minuto ogni tanto.
Comunque ho capito che menti pensanti per fortuna non mancano fra gli italiani, non mancavano neanche dopo 20 anni di sabati del balilla e case del fascio, figuriamoci dopo soli 4 anni e mezzo di isole dei penosi, amici di Bloody Maria e scatole rotte.
Una cosa mi rattrista. Avevo sentito in diretta il commento del grande Indro sulla berlusconite degli italiani e sull'antidoto, e poche settimane dopo è mancato all'improvviso. Anche se aveva 90 anni, non gli avranno dato il caffè di Pisciotta? e a Papa Luciani cos'hanno dato? forse voleva vederci chiaro nello IOR? e le bombe agli Uffizi e al Velabro chi le ha messe? E chi ha mandato i provocatori al G8 di Genova? Per favore, ditemi qualcosa.

Piera Colonna 05.11.05 14:45| 
 |
Rispondi al commento

Per la seconda volta in tre giorni sono riuscita, grazie al femore rotto, a trovare il tempo di leggere quasi tutti i commenti al blog, ma sono arrivata solo fino alle ore 9.00 di oggi, ora sono le 14,30, chissà cos'altro avete scritto nel frattempo, e devo ancora vedere tutti i link che mi sono salvata su un foglio di word man mano che li trovavo, per non dovermi connetttere di continuo, ma rimanere off-line, in quanto alicetime costa una cifra e posso permettermi solo qualche minuto ogni tanto.
Comunque ho capito che menti pensanti per fortuna non mancano fra gli italiani, non mancavano neanche dopo 20 anni di sabati del balilla e case del fascio, figuriamoci dopo soli 4 anni e mezzo di isole dei penosi, amici di Bloody Maria e scatole rotte.
Una cosa mi rattrista. Avevo sentito in diretta il commento del grande Indro sulla berlusconite degli italiani e sull'antidoto, e poche settimane dopo è mancato all'improvviso. Anche se aveva 90 anni, non gli avranno dato il caffè di Pisciotta? e a Papa Luciani cos'hanno dato? forse voleva vederci chiaro nello IOR? e le bombe agli Uffizi e al Velabro chi le ha messe? E chi ha mandato i provocatori al G8 di Genova? Per favore, ditemi qualcosa.

Piera Colonna 05.11.05 14:44| 
 |
Rispondi al commento

... Berlusconi non è un santo ma Voi non avete paura che potremmo essere governati dalla sinistra? Che forse sarebbe anche il male peggiore. Sinceramente, da italiano, un pò ne ho.

Postato da: luigi pauciullo
_________________________________

Ma sta scherzando?

Ma l'ha guardata bene "questa" destra?

Lei è veramente convinto che la sinistra possa fare peggio di:
MORATTI - CASTELLI - LUNARDI - CALDEROLI - GIOVANARDI - TREMONTI - LA LOGGIA - STANCA - LA MALFA - MICCICHE' - MATTEOLI - BUTTIGLIONE - LANDOLFI?

Qualche ministro lo salvo, ma questi sono terribili.
Alcuni basta sentirli parlare!

Io sono straconvinto che il centro-sinistra potrà fare solo meglio.

Con i migliori saluti.

Roberto

Roberto Conte 05.11.05 14:42| 
 |
Rispondi al commento

STRANO... MOLTO STRANO QUELLO CHE STA SUCCEDENDO CON I NOSTRI " DIPENDENTI ".
NELLE ALTRE NAZIONI LITIGANO SU COME SPENDERE SOLDI ( CHE HANNO A DISPOSIZIONE IN CASSA )E IN ITALIA LITIGANO SU COME DIVIDERSI QUELLI CHE NON CI SONO, ALMENO STANDO A QUELLO CHE CI DICONO.. STRANO MOOOOLTO STRANO....
PS: FORSE QUESTA E' L'ULTIMA VOLTA CHE VADO A VOTARE.
CIAO A TUTTI

ANGELO GRIECO 05.11.05 14:36| 
 |
Rispondi al commento

DA CESENA CIAO BEPPE SEI GRANDE MEDITATE GENTE MEDITATE.....NON SOLO BERLUSCA....

adamo moscatelli Commentatore in marcia al V2day 05.11.05 14:36| 
 |
Rispondi al commento

PARTTE 1 Tasse: con Prodi le pagavano solo i poveri;
La politica fiscale del centrosinistra ha premiato i grandi gruppi e
la rendita finanziaria - Analisi dell'lU(liversità Bocconi)
La politica fiscale dei go­verni di centrosinistra àstata sempre più favore­vole ai ceti forti che ai meno abbienti. A dirlo non è qualche esponen­te della Cd!. Ma un seris­simo studio di un'altret­
tanto serissima istituzio­ne: l'Università Bocconi di Milano.
Lo studio del professor Giuseppe marino, docen­te di Diritto tributario sta lìa testimoniare come la si­nistra con i suoi provve­
dimenti fiscali abbia favo­rito i ceti capitalisti, men­tre il centrodestra, sia ve­nuto incontro alle esigen­ze della maggioranza dei cittadini e, in particolare, delle fasce più deboli.
Delle norme fiscali ema­nate dai governi presie­duti da Romano Prodi dal 1996 al 2001 si sono av­vantaggiati soprattutto i grandi gruppi industriali. In particolare la riforme di Prodi hanno avvantaggia­to la rendita finanziaria. Proprio quella che ora costa al governo Berlu­sconi fortissime accuse: si tassa il lavoro e non le
J rendite è il ritornello che si è spesso ripetuto in questi anni di governo del centrodestra.
Ma chi è che ha voluto un'aliquota del 12,50% sulle rendite da attività fi­nanziarie e speculative? Berlusconi? No di certo. Piuttosto Prodi e il suo ministro delle Finanze, Vincenzo Visco, diessino, che con la legge 662 del 1996 ha introdotto il con­cetto di risparmio gestito in alternativa a quello amministrato equiparan­do tutto all'aliquota più bassa.
poco dopo, con la Leg­ge 342 del 2000 ha ridot­to le aliquote sulle impo­ste per donazioni e suc­cessioni, un altro favore ai possessori di rendite da capitale.
E che dire della Legge 466 del 1997 (Dual Income tax) per favorire la ricapitalizzazione delle imprese?
Un provvedimento a favo­re delle aziende, è vero, ma non certo dei loro di­pendenti. Come pure a favore dei top manager e non certo degli impiegati è stato il decreto legisla­ti

adamo moscatelli Commentatore in marcia al V2day 05.11.05 14:34| 
 |
Rispondi al commento


PARTE 2

505 del 1999 che ha regolamentato la materia delle stock options ai massimi dirigenti dei grandi gruppi industriali e finanziari.
Per contro, rileva lo stu­dio del docente bocco­niano, le riforme della Cdl hanno riguardato soprat­tutto le fasce di reddito più deboli. e hanno con­sentito l'emersione del
lavoro nero. I
Inoltre, sempre a favore! dei meno abbienti il go- I verno di Silvio Berlusconi ha introdotto la no tax Iarea che esenta dal pa­ga-mento di imposte i red­diti fino a un certo impor­to, ha portato le pensioni nìinime a 516 euro e ha introdotto la riduzione fi­scale per le spese soste­nute per le badanti delle persone non autosuffi­cienti.

Ora, se come dice la sini­stra, con Berlusconi la gente non arriva a fine mese, che farà semmai dovesse tornare a gover­nare Romano Prodi?


adamo moscatelli Commentatore in marcia al V2day 05.11.05 14:31| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,

mi sembra di aver letto che hai dovuto declinare l'invito alla trasmissione di Celentano per problemi ancora pendenti con la RAI e ti capisco.
Dato l'altissimo audience che "Rockpolitic" sta ottenendo, non hai pensato a contattare Celentano per proporgli qualcuna delle tue idee per l'ultima puntata?
So che già ci sono state un sacco di polemiche sulla trasmissione, però, in modo corretto, qualcosa bisogna pur dire.
E se tu ci andassi ugualmente? Cavolo, sarebbe un'ultima puntata da "PAURA".

Con affetto

Roberto

Roberto Conte 05.11.05 14:31| 
 |
Rispondi al commento

Ieri 04/11 e' comparsa su quasi tutti i giornali (ma i tg come al solito non ne parlano!!!!) una notizia di significativa importanza : il nostro dipendente Berlusconi ha perso la causa contro Luttazzi e Travaglio per l'ipotesi di diffamazione durante la puntata di satirycon (li aveva citati chiedendo 20 miliardi di euro di danni). I giudici gli hanno dato torto ed ora deve pagare le spese processuali per circa 20.000 EURo !!!! Un piccola soddisfazione........

riccardo bianchi 05.11.05 14:29| 
 |
Rispondi al commento

al di là dello sconcio, modifica della legge elettorale sotto elezioni, vorrei fosse promosso un movimento di pressione per il Capo dello Stato il quale dovrà promulgare la nuova legge.
Vero è che non esiste nulla che lo vieta ma vero è anche che il Popolo decise con un Referendum questo sistema maggioritario, anche se bislacco, quindi con quale coraggio ci parlano di dare la voce al Popolo? Se poi se ne fregano ?

giancarlo tiburzi 05.11.05 14:13| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, questa dovresti consuigliarla a qualche tuo amico parlamentare:
sarebbe simpatico, durante una delle prossime discussioni (visto che Ciampi respingerà *sicuramente* la legge elettorale) sul maggioratorio in Camera, magari davanti a Silvietto, con un registratorino da tasca, diffondere in tutta la sala coi microfoni la registrazione di Berlusconi, nel 2000 a Bari che parla di "legge elettorale che non va modificata".E poi, il parlamentare che ha preso la parola, dovrebbe aggiungere:"Ecco sono d'accordo con lei, on.Berlusconi.Mi sembra di capire però che lei non è d'accordo con sè stesso.Se vuole le posso dare l'indirizzo di un buon medico".
Che ne dici?
Forse i telegiornali ne parlerebbero.Forse.

Fabio Frigo 05.11.05 14:12| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi, io non sono nè di destra nè di sinistra, ma un cittadino con "potere" di voto. Voglio chiedere una cosa a tutto il mondo: Si sà, forse, Berlusconi non è un santo ma Voi non avete paura che potremmo essere governati dalla sinistra? Che forse sarebbe anche il male peggiore. Sinceramente, da italiano, un pò ne ho.

luigi pauciullo 05.11.05 14:12| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe ,scusa se scrivo qui ma sono imbranato e non so come fare a scriverti.
Vorrei un tuo parere su quello che sta succedendo in italia in politica.
Ho la sensazione che la sinistra stia riconsegnando l'Italia a berlusconi e la sicilia terra nella quale mi onoro di essere nato a cuffaro. Che disastro

sergio sorgi 05.11.05 14:04| 
 |
Rispondi al commento

scusate ma il benzinaio del punto 2 è per caso lugaresi?

Mario Magnotta 05.11.05 14:02| 
 |
Rispondi al commento

Forza Ciampi

Guglielmo by
Napoli

Guglielmo Di Girolamo 05.11.05 14:02| 
 |
Rispondi al commento

Se vuoi fare la cosa del volantinaggio dall'aereo,il pilota lo hai trovato e gratis e l'aereo te lo trovo a due soldi.cosi poi ti raccconto anche due cose belle sull' alitalia che sicuro ti sono sfuggite

Ciao

Cesare Mora 05.11.05 13:58| 
 |
Rispondi al commento

Caro grillo tu sei un gran simpaticone mi fai star male dalle risate con le tue battute pungenti rivolte sopratutto ai politici,ma non puoi capire come sto male ancor di piu quando attacchi solo quel povero cristo di berlusconi.E rutelli? prodi ? fassino? pensi che siano meglio di berlusconi?IO penso che alla fine sia tutto un magna magna e che quindi vadino tutti ffanculo destara e sinistra(sopratutto la sinistra con i centri sociali che sono dei veri e propri covi di terroristi kamikaze).
Ciao e grazie per avermi offerto la possibilita' di fare questo piccolo sfogo.
Viva l'italia e viva la fregna.

Raffaele Benizio 05.11.05 13:54| 
 |
Rispondi al commento

CIAO A TUTTI, HO DA POCO VISTO IL DVD DELLO SPETTACOLO DI BEPPE, SONO RIMASTO SCONVOLTO DA MOLTE COSE MA IN PARTICOLARE DI QUEI 4-5 ..... CHE A LUGANO HANNO CANTATO QUELLO SCHIFO DI CANZONE CONTRO IL SIMBOLO DELLA NOSTRA PATRIA, PER LA QUALE SONO MORTI TANTISSIMI UOMINI PER COSTRUIERE E DIFENDERE UNO STATO UNITO, SONO INDIGNATO CHE DEI MINISTRI POSSANO PRONUNCIARE QUESTE PAROLE, MA SOPRATTUTTO SONO INDIGNATO CHE NESSUNO ABBIA PRESO PROVVEDIMENTI CONTRO DI LORO, E STANNO ANCORA SEDUTI IN PARLAMENTO. CIAO E CONTINUA COSì.

VINCENZO MIGLIACCIO 05.11.05 13:44| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno a tutti un grazie a Beppe che mi ospita in questo blog.
Gli immigrati clandestini un grosso problema per tutti allora perchè non aiutiamo i paesi da dove arrivano molto probabilmente costerebbe molto meno
che impiegare elicotteri,navi,militari,centri di accoglienza(molto simili ai "lager")ecc.ecc.
Ma non e meglio che queste persone possano venire in Italia con dei soldi in tasca e facciano i turisti
come molti di noi gia fanno nei loro paesi aiutare
le nazioni povere a svilupparsi e la cosa che più
conveniente a tutti secondo me.

Basta con questa politica Americana.
Non sono ANTIAMERICANO mi piaciono gli Americani
Quando suonano,ballano,vanno sulla Luna o su Marte
e sanno fare tante altre belle cose ma in politica internazionale non li sopporto proprio.

scibilia francesco 05.11.05 13:29| 
 |
Rispondi al commento

Presto,molto presto (speriamo) tutto questo schifo di politica corrotta sempre più vicino alla dittatura che alla democrazia sarà un brutto ricordo; stiamo arrivando per riportare giustizia,uguaglianza,libertà(in tutte le sue forme ed espressione)uguaglianza e sopratutto partecipazione del popolo all'attività politica del paese(democrazia diretta).Stiamo cercando gente con idee,proposte,anche senza alcuna esperienza di qualsiasi ceto o classe(sono esclusi tutti i politici o ex militanti di partiti,membri del clero e forze dell’ordine),per la creazione di un partito proveniente dal basso alla riconquista dei diritti che ogni giorno ci vengono tolti.
Se volete saperne di più, scrivete a helloluke83@hotmail.com oppure chiccalove74@hotmail.com
E’ del vostro aiuto che abbiamo bisogno,per proposte,idee,suggerimenti qualunque cosa.Diamo una scossa a questo paese!!
Non vogliamo soldi neanche potere e gloria solo cambiare l’Italia,per quanto difficile possa essere non è impossibile!
A presto Luca ed Enrica


Luca Giurleo 05.11.05 13:27| 
 |
Rispondi al commento

...tra le vs proposte non vedo la + interessante: LA MOLOTOV !!! :) I ragazzi francesi hanno la mia solidarietà...se proprio devono affondare nella noia e nella disperazione del mondo di merda in cui vivono, allora che vada all'aria tutto e tutti quanti...a quando le prime molotov anche da noi ? Altro che protestine e girotondini scemi intorno ai palazzi di governo...solo dimentico che, anni di "ammazzamento" culturale e rincoglionimento mediatico hanno portato lo stato mentale generale di questo paese allo stato di comatico virtuale, perciò sara dura...in questo la P2 e successivi governi coadiuvati in modo esemplare da Vaticano e clero vario sono veramente stati all'altezza, non c'è che dire :)

Giuseppe RUSSO 05.11.05 13:24| 
 |
Rispondi al commento

Dei 18 suggerimenti scelti dal piccolo Ciro fa piacere notare come, tanto per cambiare, non ce ne sia nemmeno uno proposto da una donna. Sarà un caso? Eppure nei più di mille arrivati qualche ideuccia decente l'avranno ben avuta anche loro. O no?

Lisa Gino 05.11.05 13:23| 
 |
Rispondi al commento

ho recentemente attivato un sito (www.adessobasta.info) che raccoglie materiale vario sul cavaliere.

l'audio del discorso di berlusconi, citato da Marco Fermanti al punto 17 del pos) è consultabile alla sezione audio del mio sito.

cerco sempre nuovo materiale da pubblicare e a breve saranno disponibili gli indirizzi per gli invii.

antonio silva 05.11.05 13:08| 
 |
Rispondi al commento

Gent.mo Sig. Grillo,
la imploro... veramente non se ne può più di leggere di offese gratuite e linguaggi osceni su questo blog! Siamo diversi e, per fortuna, sventoliamo diverse bandiere ma nessuno e dico nessuno ha il diritto di cucire la bocca degli altri con improperi e volgarità! Ma se proprio non può introdurre un moderatore... possiamo accordiarci su quelli che usano senza ritegno la parola "buonista"! Buonismo non è sinonimo di rispetto.... IMPARATE A PARLARE, A SCRIVERE, voi che conoscete la scuola... altrimenti non diffonderete mai le vostre idee ma le impoverirete riducendole a brandelli di supposizioni scoordinate, a bozze di pensiero.. e vi risulterà difficile ottenere risposte perchè non si risponde mai all'ignoranza conscia e cosciente(chi vuole intendere intenda!)

Elena Mariano 05.11.05 13:06| 
 |
Rispondi al commento

è triste vedere che l'argomento di conversazione principale è Berlusca, è triste pensare che sia l'unico problema italiano, è triste pensare che alle prossime elezioni, con l'avvento al potere (ipotetico!) della sinistra si possa cambiare lo stato delle cose...la realtà e che i signori che ci governano stanno lì non per grazia ricevuta ma per i nostri voti, i signori che stanno al potere rappresentano noi e l'italia attuale è mediamente fatta di approfittatori, opportunisti, sfruttatori, gente che pensa solo e soltanto ai propri interessi, in molti casi nel nostro piccolo tutti vorremmo essere dei Berlusca o dei Dale ma non c'è niente da fare(potere, bella vita, barche, case, ecc.), spero che la parte buona dell'italia, quella che non va a votare perchè non si sente rappresentata, quella che si sveglia la mattina e se ne frega di tutte queste sanguisughe che ci governano e pensa ad avere semplicemente una vita decorosa e bella per se e per la propria famiglia, abbia la meglio sull'italia delle becere ideologie politiche e del fancazzismo totale...io alle prossime elezioni non andrò a votare...spero vivamente che siano molte le persone che facciano come me...
Armando

Armando Scarpetta 05.11.05 12:58| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe
Per inpedire che venga approvata la nuova legge elettorale tutte il possibile va fatto e come slogan
sarebbe appropriato utilizzare ad esempio con un bel furgone e delle potenti casse all'inizio di un corteo
il discorso che fece a suo tempo lo stesso berlusca senza aggiungere null'atro che potrebbe essere strumentalizzato
Non vorra mica accusare se stesso di demagogia! anche se sono sicuro che dichiarera di essere stato frainteso

Emiliano Spinozzi 05.11.05 12:45| 
 |
Rispondi al commento

la chiarezza la trasparenza lo stato sociale non sono nel DNA di questo governo la legge elettorale è l'ultima legge ad personam varata dal governo.sicuri di perdere le prossime elezioni cercano di togliere la stabilità nel governare stabilità di cui hanno goduto con il sistema maggioritario

gianluca leonardi 05.11.05 12:32| 
 |
Rispondi al commento

C'è un sito di una emittente pugliese www.telenorba.it dove si puo firmare una petizione online contro la legge elettorale che vorrebbe il nostro dipendente on Silvio Berlusconi.Vi consiglio di darci un occhiata e magari di firmarla in modo tale che più siamo a più forti diventiamo.
Un grazie a Beppe per quello che fà.

Fabio Intermite 05.11.05 12:09| 
 |
Rispondi al commento

@Benito Le Rose, Mimmo Cazzuto & Max Stirner:

Perchè non vi aprite un blog personale, anche due a testa e la smettete di rompere i coglioni in questo? La mamma non và insegnato niente? Dove siete vissuti finora, in una discarica?

Zorro Bernardo 05.11.05 12:07| 
 |
Rispondi al commento

Quando leggo Sommei che vorrebbe sosituire i politici con te ed altri vip penso che veramente saremmo al capolinea. Altro che Iran.

Leo Lazzeri 05.11.05 12:06| 
 |
Rispondi al commento

caro Beppe, stai pur certo che ciampi riceverà delle belle cartoline da tutta italia....
forza ragazzi, tutti assieme!!!
i club possono mettere in vendita magliette con slogan nostri???

laura galli 05.11.05 11:51| 
 |
Rispondi al commento

Il problema è che qui dentro, nel blog, siamo tutti(o quasi)d'accordo, ma è fuori che dobbiamo farci sentire, mica siamo una setta. Beppe tu che hai piu´o meno accesso al grande pubblico devi portra fuori il messaggio che sennó rimane stagnante qui dentro.

alberto di fiore 05.11.05 11:51| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, la legge truffa e tutte le altre porcherie assortite ad personam, sono cose volgari, ma che non devono distoglierci dal vero obiettivo: governare per i prossimi 5 anni.
Ciampi farà la sua parte, la maggioranza con le sue divisioni farà il resto. Non riusciranno a fare tutte le ultime porcate, solo alcune. Noi dobbiamo solo fare da grancassa a tutte le loro azioni indecenti, con qualsiasi mezzo in famiglia, con amici, al bar, a scuola, al lavoro, per strada.
La mia preoccupazione è per il dopo. La vittoria è dietro l'angolo. E' certo che cancelleremo le infamie, ma riusciremo a governare 5 anni???

Fabio Sommei 05.11.05 11:43| 
 |
Rispondi al commento

caro Beppe, devi convincere gli altri non politici, ma ing amba a candidarsi, da indipendneti, bisogna ripulire il parlamento dai partiti e dai politici: immagina se il parlamento fosse pieno di Beppe Grillo, Dario Fo, Margherita Hack, Enzo Biagi, Francesco Guccini, De Gregori, scrittori, letterati, etc... che lavorerebbero sulle idee e non sui "programmi" e la politica sterile.. si ricreerebbe una nhuova costituente senza dirlo o ddeciderlo, un opera di pulizia che durerebbe almeno un cinquantennio... sarebbe stupendo o no?

domenico laruccia 05.11.05 11:25| 
 |
Rispondi al commento

sono d'accordissimo sul referendum, se tu Beppe riesci a gestire la situazione da qui possiamo farlo quando vogliamo!
ciao, Ale

Alessandro Casalini 05.11.05 11:23| 
 |
Rispondi al commento

Beppe sei un mito...finalmente qualcuno che si muove davvero per il bene dell'italia...conta sul mio appoggio...per quanto posso...
Francesco

Francesco Sartini 05.11.05 11:23| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Beppe e grazie a Ciro .
Penso che metterò in pratica da subito e via internet l'idea "Sveglia un amico" ( mi scuso non ricordo l'autore) e spedirò un bella cartolina della passeggiata di Nervi al nostro caro Presidente Ciampi.

Non dimentichiamoci: 155 giorni alla liberazione.

Pierluigi Gallia 05.11.05 11:20| 
 |
Rispondi al commento

Da un po' di tempo ci pare di assistere impotenti alla distruzione della nostra casa ad opera di un pazzo scatenato, consapevole dell'arrivo imminente della polizia, e perciò ancor di più intento ad ultimare la propria opera nel poco tempo che gli rimane. Che facciamo? Chiudiamo gli occhi e speriamo, speriamo... ma quanto?
Propongo di inserire in ogni sito internet un "count down" (giorni, ore, minuti e secondi) alla fine del mandato di questo governo, del tipo "Questo scempio terminerà fra..." o "... alla fine del governo" con un'immagine o simili. Magari c'è anche chi potrebbe apporre in qualche piazza, piazzetta o viale un tabellone elettronico di questo tipo, affisso alla propria finestra o al balcone o in uno spazio visibile al pubblico...

Sabino Tota Commentatore in marcia al V2day 05.11.05 11:18| 
 |
Rispondi al commento

La controrivoluzione
24 ott 2005 - Il Washington Post dichiara definitivamente tramontata la "Rivoluzione italiana", quella cominciata negli anni novanta "quando un gruppo di magistrati spedì in prigione decine di politici e imprenditori corrotti, cancellando un'intera classe politica".
La stagione di Mani Pulite dimenticata, la legge elettorale che di quella stagione era figlia cancellata, il paese di nuovo nelle mani della mafia e di una classe politica corrotta. È questa l'Italia descritta dal Washington Post, in un articolo che dichiara definitivamente tramontata la "Rivoluzione italiana" avvenuta all'inizio degli anni novanta: "il duro contrattacco portato avanti negli ultimi quattro anni da Silvio Berlusconi ha annullato molte delle leggi che l'avevano resa possibile", spiega il quotidiano, a cominciare da quella elettorale.

"È interessante il fatto che Berlusconi, facendo i propri interessi, ha invertito quel processo rivoluzionario", spiega al corrispondente Daniel Williams il professor Erik Jones, della Johns Hopkins University di Bologna. "La legge elettorale è solo uno dei capovolgimenti che hanno annullato i cambiamenti degli anni novanta", continua il quotidiano. "Il governo Berlusconi ha anche depenalizzato il falso in bilancio", fatto una nuova legge sul rientro dei capitali all’estero e "adesso vuole approvare una legge che riduce i tempi di prescrizione per il reato di cui è accusato Cesare Previti, l'ex avvocato di Berlusconi".

Così, mentre a Roma Berlusconi cerca di combattere la sua perdita di popolarità – dovuta in parte allo "stato pietoso" dell'economia italiana – a colpi di maggioranza, nel sud del paese la 'Ndrangheta lancia segnali preoccupanti. L'allarme viene anche questa volta da oltreoceano. L'omicidio di Francesco Fortugno davanti al seggio delle primarie dell'Unione è, secondo il settimanale Time, "un messaggio chiarissimo" lanciato dalla 'Ndrangheta ai politici italiani: "qui comandiamo noi".
www.italieni.it

alessandro caruso Commentatore in marcia al V2day 05.11.05 11:02| 
 |
Rispondi al commento

forse il post è nel posto sbagliato, ma improvvisamente mi è venuto un dubbio: Noi poveri mortali paghiamo tasse anche sui benefit (vedi: rimborso spese, telefonino, macchina)e se la legge è uguale per tutti, Loro (politici) sotto quale voce mettono questi benefit per evitare di pagare tasse? Caro Bertinotti, amico del Popolo, (vista la gente che frequenta - nobili, conti e contesse - forse un pò meno amico)non ho sentito la tua voce per adeguare la nostra legge (pagamenti) alla nostra (esenzione)e tutti i vari Santoro? Biagi? Guzzanti? forse gli è stato suggerito il modo per evitare di pagare?????

laura

Francesca Rossi 05.11.05 11:01| 
 |
Rispondi al commento

Beppe non basta diffondere la frase di Berlusconi contro la riforma elettorale nel 2000 sul tuo blog, bisogna fare di più, diffonderla ovunque...nelle radio, in televisione, con un megafono per le strade.
Dobbiamo fare capire alla gente che questo cialtrone ci sta prendendo tutti per i fondelli e va cacciato via!
il paese sarà marcio fin quando ci sarà qualcuno che darà un voto al "partito" di forza italia!!!
Per quanto riguarda la proposta di adire la Corte Costituzionale sarebbe un'ottima idea, peccato però che la si puo adire solo dopo che la legge sia già stata applicata!
Dobbiamo fermarli prima!!!

Federico Ippoliti 05.11.05 10:53| 
 |
Rispondi al commento

E' la prima volta che vengo sul suo Blog e l'argomento della legge elettorale ha attirato la mia attenzione.
Io sono per la riforma dell'attuale legge elettorale perchè consente di governare a chi ha ricevuto meno voti a livello nazionale.
L'ideale è un maggioritario "nazionale" a doppio turno, dove governa chi è stato maggiormente votato a livello nazionale. A mio avviso una proporzionale nazionale con premio di maggioranza potrebbe essere solo una soluzione temporanea.
L'attuale legge portà al governo chi sa meglio calcolare l'andamento nei singoli seggi.
Ciao

Alessandro Sorio 05.11.05 10:51| 
 |
Rispondi al commento

purtroppo credo che a governare davvero siano gli interessi economici e le decisioni reali sulla cosa pubblica percentualmente siano un valore basso rispetto a cio' che viene deliberato per favorire il business di alcuni .
Quindi temo che prodi o berlusconi o x o y siano proprio la stessa cosa .
cio' nonostante voglio pensare che la cultura, l'apertura verso culture nuove e soprattutto il ridimensionamento dell'ingerenza vaticana uniti alla consapevolezza di essere un paese straordinario alla fine ci portera'a combinare qualcosa di buono .
questo moto di cervelli , pensieri , energie che si chiama blog di grillo mi sta facendo credere che possiamo farcela !!
un saluto a tutti

enrico meloni 05.11.05 10:49| 
 |
Rispondi al commento

IL RE DEL MING.
Un appello a TUTTI I COMICI che partecipano ai programmi televisivi:
siate più "cattivi" quando prendete in giro il premier e tutta la sua Corte dei Miracoli. Loro hanno paura quando la gente ride e li ridimensiona per quello che realmente sono, cioè delle caricature! Basta con le timide prese per i fondelli stile Iene o Zelig...cazz, per una volta in vita vostra abbiate coraggio e calcate la mano! Sabina Guzzanti vi ha dato una lezione magistrale, vediamo se i "grandi fratelli" hanno il coraggio di sospendere TUTTI I PROGRAMMI DI "SATIRA". Metteteli alla prova......la gente è con voi!!! Vi ricordate i mitici giornaletti di Braccio di Ferro? I suoi acerrimi nemici erano i MINGS, nanerottoli biliosi e cattivissimi che ridono sempre....avevano le mani in pasta in intrighi internazionali e traffici di armi. Il loro re é IDENTICO A SILVIO!! BEPPE PUBBLICA LE IMMAGINI CHE TI HO INVIATO (se non sono arrivate te le rimando).
Forza e coraggio e BRACCIO DI FERRO FOR PRESIDENT!!!
Ciao a tutti!

Angela Demontis 05.11.05 10:44| 
 |
Rispondi al commento

Pure io mi sento di dirlo...

156 giorni alla librazione!!!!!!!!

Qualsiasi proposta per mandare a casa i nostri dipendenti indesiderati. Ma perché caro Beppe non scrivi su qualche giornale (l'epurato Travaglio ha trovato spazio sull'Unità)? O se già lo fai mi dici su quale che così lo compro? Quando vieni a Venezia (o zone limitrofe)?

Marco Turetta 05.11.05 10:29| 
 |
Rispondi al commento

questa mattina la mia fidanzata mi ha fatto una domanda innocente così come lo è lei e mi ha chiesto:"ma se al posto di Berlusconi va sù Prodi cambieranno le cose davvero?"non me la sono sentita di illuderla.....le ho solo detto che penso che di tutti quelli che stanno al governo ce ne saranno forse 5 che potrebbero governare l'Italia con ONESTA' e COERENZA sentendosi prima loro cittadini e non ScaldaPoltrone come sono,e che davvero penso che chi potrebbe governare sono persone che dal Governo ora stanno fuori.

marco carner 05.11.05 10:18| 
 |
Rispondi al commento

In alternativa ai volantini,che come qualcuno ha fatto notare sporcano e comportano consumo di carta al pari dei nostri politicanti in campagna elettorale, propongo il traino di striscioni con l'aereo sui principali centri urbani.Sono un pilota civile e posso, se dovesse partire l'iniziativa, interessarmi a ciò per quanto riguarda Roma e dintorni.
Continuiamo a produrre idee e proposte per abbattere questo sistema e i cialtroni che l'hanno creato e continuano a conservarlo per i loro interessi.

stefano tedeschini 05.11.05 10:13| 
 |
Rispondi al commento

in risposta ai fatti che accadono nella "beaulieu" di parigi, mi permetto di farvi presente che non sono degli "immigrati", come dice Alessandro. Si tratta di ragazzi tra i 16 (fatto assai inquietante) e i 24 anni, nati in francia, quindi cittadini francesi, di genitori di origine africana o araba, ma in ogni caso francesi!! il problema nasce da un fatto di cronaca nera: due giovani che sono morti fulminati nei pressi di un generatore elettrico della società EDF (la sorella ricca dell'ENEL!), in circostanze dubbie (scappavano dopo una richiesta di documenti da parte della polizia).
insomma é diventato un pretesto per fare CASINO, macchine incendiate, molotov, pietre contro le CRS (nucleo anti sommossa, quelli che prima ti manganellano e poi ti chiedono se tiravi le pietre!!). Tra le dichiarazioni del ministro dell'interno Sarko, che tratta i giovani come delinquenti e dice che ripulirà i quartieri, e la mediatizzazione, la situazione peggiora di giorno in giorno. E direi che non si tratta di organizzazioni islamiche o che altro, siamo di fronte alla rabbia e all'odio di molti, ma non tutti, giovani delle periferie, che continuano a incendiare ogni notte, ma che nelle interviste che rilasciano alle tv non hanno più ben chiara in testa l'idea madre della rivolta!! E' il sintomo di una generazione senza futuro nella Francia attuale!!!

biggio valeria 05.11.05 10:01| 
 |
Rispondi al commento

Basta non ne posso più questi signori che ci rappresentano, o meglio i nostri dipendenti, ogni giorno ne inventano una nuova. Al peggio non cè mai fine. Mobilitiamoci contro la legge truffa tutti in prima persona io per primo. E' ora di partecipare direttamente alla politica senza parlare sempre e solo di calcio come dei rincoglioniti.
Beppe guidaci questa volta è importante partecipare.
Ciao

Luca Ignirri 05.11.05 09:57| 
 |
Rispondi al commento

Beppe come al solito sei un grande!!!!

Antonella Cassiano 05.11.05 09:55| 
 |
Rispondi al commento

Sulle proposte contro la legge-vergogna...
BASTA con le citazioni di Silvio Berlusconi!
Un popolo di pensatori NON DEVE passare per un manipolo di "topi d'emeroteca", intento a trovare dichiarazioni contraddittorie nel tempo. Le contraddizioni sono una costante nella politica; non ci piacciono, d'accordo, ma credo che avere un messaggio PROPRIO, che prescinda da sterili puntualizzazioni, sia indicativo di INTELLIGENZA ed INDIPENDENZA da pregiudizi, sovrastrutture mentali e logiche di fazione. Condivido l'idea di inviare alle televisioni locali un messaggio di Beppe, il SUO messaggio, il NOSTRO messaggio.
Ciao a tutti

mariano scapolatello 05.11.05 09:27| 
 |
Rispondi al commento

grande Beppe!!!!

Siamo pronti a fare la ns. parte...

Saluti

alberto bassoli 05.11.05 09:10| 
 |
Rispondi al commento

GRANDE BEPPE, L'IDEA DI INVIARE A TUTTE LE TELEVISIONI LOCALI UN TUO MESSAGGIO E' GIUSTA. MA MI CHIEDO ANCHE SE TUTTO QUESTO CLIMA DA GUELFI E GHIBELLINI NON SPAVENTI L'ELETTORATO MODERATO CHE ALLA FINE POSSA VOTARE PER CHI FA MENO CASINO.

massimiliano bellentani 05.11.05 09:00| 
 |
Rispondi al commento

Il "ministro" Maroni ha minacciato poche ore fa che se lalegge elettorale non passa così com'è al Senato la lega fa fagotto e fa cadere immediatamente il "governo"....ricordiamo a questo cuordileone che aveva minacciato la stessa identica cosa il mese scorso se non veniva approvata la lagge sul tfr entro il mese di ottobre....ricordiamo a "baffetto tremulo" che è già novembre( anche se probabilmente non l' ha ancora capito) e che per un pò di giorni la smetta di dire stronzate soprattutto se toccano gli interessi e i denari del suo padrone. Ricordiamogli pure di vergognarsi- un giorno si e l' altro pure- di esistere.

antonio rappaa 05.11.05 08:48| 
 |
Rispondi al commento

Sono favorevole e disponibile per ognuna delle iniziative proposte dagli interventi di cui sopra.

Pierpaolo Pedicini 05.11.05 08:31| 
 |
Rispondi al commento

per l'idea del volantinaggio da un aereo:
sinceramente la scarterei per un problema ambientale (fogli di carta svolazzante sui tetti, per strada etc etc)
per le altre idee sono tutte bellissime e rinfranca vedere che oltre al giramento di scatole le persone vogliano cambiare le cose e siano quindi propositive!!!

daniele leso 05.11.05 08:22| 
 |
Rispondi al commento

Per ora ho letto solo idee alcune condivise ed altre no, però penso che alle parole vadano aggiunti i fatti.
Non ho mai sentito parlare di una azione da compiere.
Gradire capire se potremo cambiare le cose solo a parole o anche acompagnate dai fatti????????????

Giovanni Feliziani 05.11.05 07:34| 
 |
Rispondi al commento

con ricorrenza si invita Grillo ad entrare in politica.(od a "scendere in campo") "Grillo for President" Evidentemente il voto cosi' come lo e' stato per l'ultima malaugurata scelta , continua ad essere per troppi una questione emotiva e non frutto di riflessione ed accurata valutazione.
Io potro' essere bravissimo a guidare uno scooter,ma,lo sarei altrettanto con la moto di Valentino ? Per quelle ci vuole professionismo.
E Valentino,persona eccezionale a limite del fenomeno,lo vedreste progettare il ponte sullo stretto? Perche' si continua pero' a pensare che in politica un "non politico" possa rendere meglio di un "politico"?
Dareste vostra figlia in preda ad un'appendicite acuta,essendo disponibile un chirurgo,anche se mediocre,in mano ad un imbianchino,soltanto perche' e' molto simpatico,fotogenico,spiritoso serio,onesto,etc etc?
Sarebbe un grave irreparabile errore .
E' consentito a tutti sbagliare,ma,con le dovute eccezioni preferirei incaricare di risanare tutti i danni causati dall'ultima "parodia di governo" uno che abbia un curriculum di tutto rispetto,uno come Romano Prodi per esempio,che peraltro e' gia' stato giustamente scelto come futuro leader.
Qualcuno conosce il curriculum di questa persona?
Io ho avuto il privilegio di frequentarlo per qualche giorno (oltre 15 anni or sono)di persona e fuori dalle sue vesti ufficiali.Posso assicurarvi che sentirlo parlare senza le telecamere puntate e' un piacere ed e' una fonte continua di apprendimento di cose giuste.Questa si chiama cultura e tutti ne abbiamo un po bisogno.
Comprerei subito un'auto usata da lui.!
Cerchiamo di non perdere questa occasione.
Che poi lo stesso leader chiami,per specifiche competenze,specifici individui e' un altro discorso.Resto dell'idea che per guidare un aereo di linea pieno di passeggeri,ci voglia comunque come prima cosa un pilota professionista e con diverse ore di volo.
E le compagnie aeree serie lo sanno.
Sono sicuro che Grillo sia del mio stesso parere.

roberto mancuso 05.11.05 07:16| 
 |
Rispondi al commento

vorrei fare un appello a tutti i malintenzionati : Per favore,non fate del male al nostro P.M. !! Lasciategli godere in pace le sue partite di calcio,magari circondato dai suoi devoti ma,cortesemente,se proprio non potete farne a meno bombardatelo soltanto con sane uova marce.
Diversamente rischiamo di trovarcelo sui libri di storia come "Martire del nuovo Rinascimento Italiano" ed i nostri nipoti non ce lo potranno perdonare mai.
Cerchiamo di chiudere la parodia di questi ultimi anni democraticamente, con un voto,con eleganza.
E non e' vero che non c'e' scelta.

roberto mancuso 05.11.05 06:27| 
 |
Rispondi al commento

UN SALUTO A BEPPE E A TUTTO LO STAFF
SICURAMENTE SAPRAI CHE OGNI VOLTA CHE NOI ANDIAMO A VOTARE,QUELLA CROCETTA CHE METTIAMO ( alcuni politici mettono il pallino come sulla schedina del superenallotto e poi spera di vincere ) VALE 5 € ,CHE VANNO IN TASCA AL PARTITO CHE SI VOTO,IO PROPORREI A CHI COME ME CHE NN SI SENTE RAPRESENTATO DA ALCUN PARTITO DI ANDARE UGUALMENTE A VOTARE,ANCHE PERCHE E' UN NOSTRO DIRITTO E L'UNICA VOLTA CHE CI VIENE DATA LA POSSIBILITA' DI ESPRIMERCI , E ANZICHE BUTTARE A CASO O LASCIARE IN BIANCO ( cosa sbagliattissima secondo me ) DI SCRIVERE ;
I MIEI 5 € ANZICHE DARLI A VOI PREFERISCO DARLI IN BENEFICENZA O ANDARMELI A BERE ....E SE I VUOLE ANCHE UN VAFF.... FINALE CHE NN FA' MAI MALE

Roberto Bracco 05.11.05 04:33| 
 |
Rispondi al commento

Riprendiamoci l'Italia!!! Grazia Beppe e grazie a tutti quelli che intervengono e si muovono..l'unione fa la forza!!!

Fabio Tabanelli 05.11.05 04:19| 
 |
Rispondi al commento

Fosse per me Beppe io ti darei molto più spazio che piazza del plebiscito...

Antonio Palmieri 05.11.05 04:13| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: franco leone il 05.11.05 01:18
PROBLEMI A PARIGI

Caro Franco la situazione è questa: gruppi di individui, per lo + di origine immigrata, stanno sistematicamente sabotando il clima sociale con scontri violenti e devastazione di auto, autobus, magazzini, edifici pubblici... il problema ke si insinua in questo contesto è la necessità di capire con assoluta chiarezza se si tratta di un'operazione organizzata a tavolino (nel qual caso c'è una implicanza inquietante del ruolo politico di chi ha organizzato tutto) oppure se si tratta solo di una "legittima" protesta violenta e generalizzata, indice di un degrado sociale molto ampio... ed inzialmente pareva proprio così! poi purtroppo l'estensione e la continuità degli episodi ha allarmato i vertici francesi: ora temono seriamente la possibilità che siano individui ben organizzati e con un fine politico. La domande a cui si cerca di dare una risposta sono maledettamente semplici: chi ha organizzato e preparato tutto? ci sono indicazioni che vertono su punti di fondamentalisiti islamici, presenti da lungo tempo nella società. Cosa vogliono ottenere? RISALTO? l'intento è quello di dimostrare a tutti i "fratelli" che il momento è propizio? è un messaggio chiaro, che aumenta e rafforza la fede fondamentalista e la fratellanza belligerante della società musulmana un pò ovunque. Per fermare il messaggio entro i confini francesi si è deciso di non amplificare mediaticamente questo casino, anche in Italia è stato ovviamente valutato il problema e si è deciso per il silenzio stampa soft: se ne parla si, ma male e poco.
Soluzioni pratiche per stroncare il problemino sorto? pare ora si proceda con la temporanea "militarizzazione silenziosa" delle zone a rischio: bisogna individuare i gruppi e i singoli, capire da dove arrivano e che fanno.
Naturalmente si spera sempre sul fatto di aver sbagliato la valutazione e scoprire che è solo degrado sociale. La magistratura sarà incaricata di verificare i fatti. Vedremo....

Alessandro De Sindris 05.11.05 03:57| 
 |
Rispondi al commento

Forse l'Italia si sta svegliando....

Andrea Paolini 05.11.05 02:23| 
 |
Rispondi al commento

17.Marco Fermanti 1310.05 13:25
“Diffondere la registrazione di una conferenza stampa del lontano 15 settembre 2000 in cui Berlusconi condannava l’ipotesi di un cambiamento della legge elettorale”
La metterò sul Blog.

------
Io l'ho caricata sul cellulare e la faccio ascoltare a tutti quelli che posso. Imitate gente.

Roberto Selmi 05.11.05 01:51| 
 |
Rispondi al commento

forse in te cerchiamo la conferma che ognuno di noi conta qualcosa.GRAZIE per la certezza che ho.

casucci giuseppe 05.11.05 01:18| 
 |
Rispondi al commento

Scusate, mentre leggevo i vostri commenti, ho notato che mancano dei commenti riguardanti i fatti accaduti in Francia, di questa ultima settimana, visto che mi è sembrato di rivedere sui tg un film di 25 anni fà “THE WARRIORS, ovvero I GUERRIERI DELLA NOTTE” Ora sapete dire cosa stà succedendo veramente in quel posto secondo voi?
Perché scusatemi io ho la mente un po’ confusa su questo fatto.

Grazie

franco leone 05.11.05 01:18| 
 |
Rispondi al commento

forse in te cerchiamo la conferma che ognuno di noi conta qualcosa.GRAZIE della certezza che ho.

casucci giuseppe 05.11.05 01:18| 
 |
Rispondi al commento

Riporto una breve parte di un intervista a Montanelli comparsa nel marzo 2001.


"Ma lei è sicuro che la partita elettorale sia già giocata? Il centrosinistra non ha nessuna possibilità di battere Berlusconi?"

"Guardi: io voglio che vinca, faccio voti e faccio fioretti alla Madonna perché lui vinca, in modo che gli italiani vedano chi è questo signore. Berlusconi è una malattia che si cura soltanto con il vaccino, con una bella iniezione di Berlusconi a Palazzo Chigi, Berlusconi anche al Quirinale, Berlusconi dove vuole, Berlusconi al Vaticano. Soltanto dopo saremo immuni. L'immunità che si ottiene col vaccino".


Direi ... profetico ...


Chi vuole leggere tutto l'articolo lo può trovare qui:

http://www.repubblica.it/online/politica/satiquattro/montanelli/montanelli.html

Luca Martinelli 05.11.05 00:34| 
 |
Rispondi al commento

Un saluto a tutti.
Fremo per le elezioni, mai da quando seguo la politica mi sono incazzato come ora che hanno fatto il gioco delle tre carte per ridurre i termini della sconfitta.
Basta con i Mastella (alias Mastrota), interessati solo alle pentole e alle poltrone. Bertinotti, pensaci bene prima di fare la solita piazzata di far cadere i governi di centrosinistra.
Sì ai PACS (un bacio al mio amore Cinzia). Sì alla legalità e a Cofferati.


P.S. Ehi, portatore nano, ma quando vai in pensione? forse stai pensando di aumentare l'età pensionabile per poter rimanere ancora a trafficare nel palazzo? un'altra legge ad personam? NOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!

Massimo Foglia 04.11.05 23:42| 
 |
Rispondi al commento

******************* 156 giorni alla LIBERAZIONE ****** *************************************************

Per Simone Perazzolo

sai, quando si ritorna nelle fogne......

Antonio La Trippa 04.11.05 23:28| 
 |
Rispondi al commento

Grazie a tutti!
Grazie per metterci cretività!
E' la chiave giusta per riparare e risollevare l'Italia

Marco Amato 04.11.05 23:21| 
 |
Rispondi al commento

@ Giovanni Senzitalia il 04.11.05 22:53
"Giorgio, la risposta te la dai da solo, il tipo era UN ESTREMISTA FANATICO! Da quando gli estremisti sono presi a campione di una popolazione? Erano gli Italiani tutti brigatisti rossi negli anni 80-90?"

Bene, speriamo allora che israeliani e palestinesi riescano a tenere sotto controllo i rispettivi estremisti...
G.M.

Giorgio Matera 04.11.05 23:17| 
 |
Rispondi al commento

Antonio La Trippa, perchè i profumi???

Simone Perazzolo 04.11.05 23:11| 
 |
Rispondi al commento

******************* 156 giorni alla LIBERAZIONE ****** *************************************************


Fascisti correte a comprarvi i profumi....

Antonio La Trippa 04.11.05 23:09| 
 |
Rispondi al commento

CAri ragazzi e caro Beppe, ieri ho ritirato il cd dello spettacolo di Roma e l'ho guardato e diffuso tra colleghi e amici. Voi direte "anche noi "!! Beh ma voi forse non avevate votato Berlusconi io si. Che caz...a, non pensavo finisse così.Certo che a sinistra non ci sia nulla di meglio credo non voterò alle prossime, politiche anzi farò scheda nulla..Poi per il resto vi assicuro che un sacco di gente di Forza Italia ha i brividi nella schiena per quello che ha fatto isso. C'è brava gente anche li, ne ho conosciuti pochini per ora ma ho capito che mi piace la gente che ragiona e ammette gli errori..
Chi ha storie simili?

Simone Perazzolo 04.11.05 22:54| 
 |
Rispondi al commento

@ Giorgio Matera il 04.11.05 21:41

...."tu invece, prova a far funzionare il tuo cervelletto e spiegami come fa Israele a essere per uno stato palestinese quando un estremista fanatico ha ammazzato Rabin che era per una timidissima apertura con i palestinesi?
Spiegamelo TU, se ne sei capace"...

Chiedo scusa a Benito se rispondo per lui.

Giorgio, la risposta te la dai da solo, il tipo era UN ESTREMISTA FANATICO! Da quando gli estremisti sono presi a campione di una popolazione? Erano gli Italiani tutti brigatisti rossi negli anni 80-90?

Giovanni Senzitalia 04.11.05 22:53| 
 |
Rispondi al commento

fORSE FINALMENTE QUALCHE COSA SI "SMUOVE"???PRIMA DI TOTI VLI DEBBONO SMUVDLTORRE DELL'ULTIMA DOZZINA D'ANNI(IVI BERLUSKA REGNANT)
gabry/babelle
Grazie Beppe,ancora,ancora......

Gabriella /Babelle 04.11.05 22:50| 
 |
Rispondi al commento

******************* 156 giorni alla LIBERAZIONE ****** *************************************************

.....il tempo stringe!!

Antonio La Trippa 04.11.05 22:40| 
 |
Rispondi al commento

Cara Ivana Iorio il tuo ragionamento non fa una grinza,però non mi puoi dire che questi sono meglio,non saranno snob,(anche se ci credo poco),ma un governo così fantoccio non si era mai visto,questi fanno i loro truschini praticamente alla luce del sole,evidentemente pensano che siamo tutti dei pirla,il potere (sin.e destra che sia) è detenuto da una massa di squali avidi che a parere mio si stanno spolpando l'italia è automaticamente il futuro dei nostri figli,una volta finito ci lasceranno in balìa di noi stessi a dividerci gli avanzi scannandoci uno con l'altro per le briciole,sarebbe tutto più semplice se in queste persone non si annidasse l'avidità di potere,ma ci pensi quanto guadagnano in un anno?milioni di euro,cosa se ne fanno?scusa ma se io guadagno cento milioni,con dieci farò già una vita dignitosa,li devo proprio buttare in duemila cazzate questi soldi?con gli altri novanta posso aiutare chi è stato meno fortunato di me,la devono smettere con questo pensiero egoista che ci farà sprofondare "a noi poveri,o di medio ceto"in un baratro,e dunque alla disperazione,e loro costretti a dover scappare con i loro tesori,e i loro tirapiedi per evitare la nostra disperazione,insomma diamo tutti qualcosa per vivere meglio,cambiamo le regole di questo mondo malato,sta a noi nuova generazione far risorgere parole come onore,rispetto delle regole,e delle leggi,(e parlo di leggi vere,non quelle ad personam)chi sbaglia è giusto che paghi non si deve mettere in politica per cambiare le regole,pagando una buona parte della sua coalizione,i soldi sono la rovina degli onesti,e poi non si può pretendere che non si faccia satira sulla persona che fà tutto questo,penso che abbia contribuito in gran parte da solo alla satira sulla sua persona,comunque se guardiamo c'è ne per tutti,ripeto le regole le dobbiamo cambiare noi,saluti.

massara luciano 04.11.05 22:19| 
 |
Rispondi al commento

notte allucinante ma c'ero solo per te.mio figlio di 15 anni e' rimasto affascinato da tutto.ho rischiato a portarlo ma qui il pericolo e'cosa di tutti i giorni,purtroppo.........

emi moore 04.11.05 22:02| 
 |
Rispondi al commento

GRILLO FOR PRESIDENT

Adesso basta!!! Vogliamo Beppe Grillo presidente. Uniamoci e convinciamolo!!!

gabriele cambiamo 04.11.05 21:53| 
 |
Rispondi al commento

non leggo notizie / articoli da giornali schifezza.
E' un piccolo lusso che mi concedo.
E se ti leggi il mio post sotto scopri anche come la penso sulla responsabilità storica che ORA hanno i palestinesi.
Ma è solo una mia opinione.
Tu opinioni tue invece, nisba?
G.M.

Giorgio Matera 04.11.05 21:53| 
 |
Rispondi al commento

Ib`Nfatti dopo l uccisione Sharon ordina il ritiro da gaza.
come te lo spieghi??


PS:l articolo non è del ciccione è da parte di un musulmano.

Benito Le Rose 04.11.05 21:49| 
 |
Rispondi al commento

@ Benito Le Roseb il 04.11.05 21:46

www.ilfoglio.itarticolo.php?

niente da fare,
o mi citi un articolo del corriere o non mi leggo proprio niente.
Che TU invece mi dia una risposta (che non sia il risultatoio di un copia e incolla di qualcun altro) invece ho capito che sarà impossibile...
G.M.

Giorgio Matera 04.11.05 21:49| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Pepp',
mi concedo di chiamarti cosi'anche perche'è da tanti anni che ti conosco (da quello che fai).
Leggo il tuo blog ogni giorno, e , mi é venuto un pensiero di fondo di noi, cioe' di noi italiani, e cioè che siamo invidiosi.
Si invidiosi di tutto, anche di te, che addirittura ti sei dovuto anche giustificare delle cose che ti sei guadagnato sudandotele(!),del collega che guadagna 100 euro in piu',di quello accanto al semaforo che ha la macchina piu' figa, di chi ha la figa(!) e chi no, ma soprattutto di chi ha il potere e se lo smazza come voule lui.
Ma allora la democrazia parte da un desiderio di far cessare l'nvidia?
Ti racconto una storiella del paese di mio suocero (Callitri).
Il marchese ha come ospite un altro nobile dei dintorni al quale gli risponde che i suoi sudditi sono delle brave persone lavoratori, onesti con un piccolo difetto.
"Quale?" gli chiede stupito l'ospite.
"Vieni a fare un givo in paese cavo e te lo mostvevo"
Cosi salirono in carrozza e scendendo in paese fermarono il primo viddrano(villano) che incontrarono e gli fece fare al' suo ospite una domanda.
"Oggi villano è la tua giornata, chiedimi quello che vuoi e ti sara' dato, ma bada che quello che ti daro a te,al tuo vicino di casa glie ne daro' il doppio"
Il villano dopo il primo momento di stramberia e saluti rimase imparpigliato e a bassa voce lo si sentiva ragionare:"Mizzeca, una masseria no, se no al vicino gli ne da' due lu mi signor, 30 vacche no, se no se ne piggh 60, nu' milion no, se ne pigghi du'cull fetent"
A un certo punto alza il capo, li guarda fisso ,alche' il marchese gli domando'
"Hai deciso?"
"Sissignore"
"Ebbene?"
"Cicami un'ucchi!" (cecami un occhio)

ciao
Roberto

Roberto Fioravanti 04.11.05 21:48| 
 |
Rispondi al commento

@ Benito Le Rose il 04.11.05 21:36
LEggi questo articolo di Magdi Allam,lui sa argomentare meglio di te e me.

www.ilfoglio.it/

ah ah ah, non avevo neanche visto che avevi citato un articolo di QUEL giornale...
mi dispiace, non leggo niente (e non ascolto niente) che sia passato dalle manacce del ciccione barbuto.
Buffone voltagabbana.
G.M.

Giorgio Matera 04.11.05 21:45| 
 |
Rispondi al commento

@ Benito Le Rose il 04.11.05 21:36

tu invece, prova a far funzionare il tuo cervelletto e spiegami come fa Israele a essere per uno stato palestinese quando un estremista fanatico ha ammazzato Rabin che era per una timidissima apertura con i palestinesi?
Spiegamelo TU, se ne sei capace...
G.M.

Giorgio Matera 04.11.05 21:41| 
 |
Rispondi al commento

@ Benito Le Rose il 04.11.05 21:29
ISRaele è per uno stato palestinese sapientone.

ah sì?
leggendo il post di Romano Vallarin si direbbe di no...
e neanche a vedere come si comportano gli estremisti (tipo quello che ha ammazzato Rabin) non si direbbe...
Te lo ricordi vero il colono invasato che ha ucciso Rabin perchè era per una timida apertura con i palestinesi? Che dici, che ha sbagliato mira o che "è stata tutta colpa dell'Euro" o "colpa dei governi precedenti di sinistra"?
Un po' di memoria, forse ti servirebbe solo un po' di memoria.. potresti anche farcela... se proprio lo vuoi.
G.M.

Giorgio Matera 04.11.05 21:38| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, ho preso qualche appunto: mi piacciono molto la 12 la 14 e ...
...la tua ...ma la studierei meglio,
magari prendendo spunto da un telefilm un po fantascientifico... “dark angel”
( chissà se qualcuno sarebbe in grado di farlo...!?)
Tirando le somme si potrebbe:
Promuovere mediante il volantinaggio e uno spot sulla televisione pubblica,
il “cartolinaggio” al presidente della repubblica con il messaggio standard
NO ALLA LEGGE ELETTORALE TRUFFA!
Certo! la raccolta firme sarebbe più semplice
ma più facciamo vedere che ci diamo da fare e più il messaggio che
è ora di finirla di prenderci per il naso arriverà più forte e più chiaro!!!
io ho fiducia...ciao

sara bettega 04.11.05 21:38| 
 |
Rispondi al commento

@GIORGIO MATERA

LEggi questo articolo di Magdi Allam,lui sa argomentare meglio di te e me.

www.ilfoglio.it/articolo.php?idogetto=25200


Benito Le Rose 04.11.05 21:36| 
 |
Rispondi al commento

Giorgio Matera il 04.11.05 21:11
Che devo argomentare??
LE discussioni sono per voi intellettuali mica per un gnorri come me.


PS:Lo stato della palestina sono gli arabi chenon l hanno voluto.
ISRaele è per uno stato palestinese sapientone.

Benito Le Rose 04.11.05 21:29| 
 |
Rispondi al commento

...Il governo provvisorio dello stato palestinese deve denunciare Israele davanti alla Corte internazionale di giustizia dell'Aja per aver inflitto al popolo palestinese atti di genocidio in violazione della Convenzione sul genocidio del 1948.
Si dovrebbe premere sugli stati membri dell'assemblea generale dell'Onu perché venga istituito un Tribunale penale internazionale per la Palestina (Ictp) allo scopo di perseguire penalmente i criminali di guerra israeliani, sia militari che civili, compresi in modo particolare i leader politici israeliani. L'assemblea generale dell'Onu può istituire tale tribunale con un voto a maggioranza come previsto dall'articolo 22 della Carta delle Nazioni unite sull'istituzione di "organi sussidiari". Questo tribunale penale internazionale per la Palestina dovrebbe essere organizzato dall'assemblea generale dell'Onu secondo le stesse linee del Tribunale penale internazionale per la ex Jugoslavia (Icty), già istituito dal Consiglio di sicurezza dell'Onu.
I cittadini e i governi di tutto il mondo interessati devono organizzare una grande campagna di disinvestimento economico e di dismissione nei confronti di Israele analoga a quella che fu fatta nei confronti del regime criminale basato sull'apartheid in Sudafrica. Quella campagna giocò un ruolo fondamentale nello smantellamento del regime criminale in Sudafrica. Per ragioni molto simili, una campagna mondiale di disinvestimento/dismissione nei confronti di Israele giocherà un ruolo fondamentale nello smantellamento del suo regime criminale, basato sull'apartheid contro il popolo palestinese che vive nella Palestina occupata e in Israele.
Oppure come alternativa vendere anche ai Palestinesi un pochetto di elicotteri da combattimento Apache, missili a media e lunga gittata, carri armati e perche' no, anche una bella bombetta atomica. La saluto cordialmente.

Romano Vallarin 04.11.05 21:20| 
 |
Rispondi al commento

@ Romano Vallarin il 04.11.05 21:16

buona sera,
Lei ha postato cose che non sapevo e La ringrazio.
Io però mi ero limitato a sperare che israeliani e palestinesi riuscissero a trovare un modo per fare la pace, nonostante e dopo tutto quello che è successo tra i due popoli.
Tutto qua... speranza legittima, no?
G.M.

Giorgio Matera 04.11.05 21:19| 
 |
Rispondi al commento

Gentile signor Ivonne Jercos siccome Lei è informato saprà bene che nel 1948 come condizione per la sua ammissione nell'Organizzazione delle nazioni unite, Israele ha accettato formalmente la Risoluzione dell'assemblea generale 181(1947) (partizione e amministrazione fiduciaria di Gerusalemme) e la Risoluzione dell'assemblea generale 194(1948) (diritto al ritorno per i palestinesi). Nonostante questo, il governo di Israele ha espressamente rinnegato sia la Risoluzione 181 che la Risoluzione 194. Perciò, Israele ha violato le condizioni per la sua ammissione nell'Onu e dunque deve essere sospesa.Qualunque ulteriore negoziazione con Israele deve essere condotta sulla base della Risoluzione 181 e dei confini da essa specificati, della Risoluzione 194, delle susseguenti risoluzioni dell'assemblea generale e del consiglio di sicurezza; della terza e quarta Convenzione di Ginevra del 1949; dei Regolamenti dell'Aja del 1907; e di altri rilevanti principi di diritto pubblico internazionale.
Dobbiamo abbandonare la finzione e la frode secondo cui il governo degli Stati Uniti sarebbe un "mediatore onesto" in Medio Oriente. Il governo Usa non è mai stato un "mediatore onesto". Non lo è da molto prima dell'assetto formale dei negoziati di pace in Medio Oriente nel 1991. Piuttosto, gli Usa hanno sempre parteggiato per Israele contro i Palestinesi e contro gli altri stati arabi. Dobbiamo istituire una cornice internazionale che sponsorizzi dei negoziati in cui i negoziatori palestinesi non siano soggetti alle continue angherie, minacce, intimidazioni, bugie, e ai tentativi di corruzione e agli inganni belli e buoni perpetrati dagli Stati Uniti per conto di Israele...
Dobbiamo fare in modo che l'assemblea generale dell'Onu adotti ampie sanzioni economiche e diplomatiche contro Israele in base ai termini della Risoluzione "Uniting for Peace" (1950).
In base ad essa, la sessione speciale di emergenza dell'assemblea generale sulla Palestina, attualmente sospesa, aspetta di essere indetta.

Romano Vallarin 04.11.05 21:16| 
 |
Rispondi al commento

Beppe ti prego candidati, non voglio sprecare un'altro voto!

Luca Dai Prè 04.11.05 21:14| 
 |
Rispondi al commento

@ Benito Le Roseb il 04.11.05 20:50
VIVA ISRAELE!!!!!!!!!!!!!!!!!
GUAI A CHI TOCCA ISRAELE!!!

purtroppo per te, Israele lo toccano tutti i ragazzini indottrinati che si fanno saltare per aria ammazzando israeliani che non c'entrano.
Ancora non ti riesce di postare qualche concetto strutturato eh?
Ma forse chi evidentemente ti paga per postare qui dentro bojate senza senso a tutte le ore non apprezzerebbe... e quando te li godi i soldi che ti danno se sei sempre qua?
Lavorare, invece, non se ne parla? Un lavoro vero, con i contributi, e poi il venerdì sera esci con gli amici... no eh?
Contento tu...
G.M.

Giorgio Matera 04.11.05 21:11| 
 |
Rispondi al commento


L'unica via d'uscita è la Democrazia Diretta.

Tutte le proposte presentate partono dal presupposto che i politici daranno ascolto alle varie forme di protesta.

Ma se in italia non si è fatto nulla neanche di fronte a mobilitazioni di milioni di persone per non partecipare alla guerra in Iraq, pensate che si tireranno indietro di fronte a poche migliaia di persone?

Dobbiamo costruire un passo per volta un nuovo modo di fare politica.

Una via che passa per la partecipazione attiva di tutti alle decisioni legislative.

Se non capiamo questo siamo perduti.

http://www.internetcrazia.com

danilafava@yahoo.it 04.11.05 21:08| 
 |
Rispondi al commento

@ Ivonne Jercos il 04.11.05 20:43
Sull'essere una persona sgradevole, ho solo ricambiato alla Sua scortesia. Postando un "leccapiedi" a gratis doveva esser pronto a ricevere un "vaffanculo" di risposta.
Esaurita la questione procedurale, entro nel merito.

"Lei non conosce quanto male abbiano fatto i finanziamenti continui dati ad una gerarchia corrotta e tutti i finti appoggi internazionali"

Vediamo se ricordo bene. Un signore americano di professione regista ha scritto che una percentuale dei guadagni di ciascun americano con reddito va allo Stato D'Israele.
In funzione di cosa? Le risulta?

"Probabilmente se Arafat non ha firmato la pace quando ne aveva la possibilità è solo per colpa di questo.Così lei non può capire che sforzo incredibile ha fatto questo popolo nello smantellare gli insediamenti e ritentare la via della pace."

degli errori di Arafat non so. Degli sforzi fatti dagli israeliani invece so quello che ho visto recentemente in televisione, dei pianti di un popolo che ha lasciato liberi (parte? tutti?) i territori occupati.
Sono CONVINTO che i palestinesi non debbano fare finta di nulla e prendere la palla al balzo per decidersi a fare la pace con Israele, che lo sforzo l'ha fatto davvero. la responsabilità di quello che succede lì nel prossimo periodo ora è passata a loro.
Mi piacerebbe che ci riuscissero, perchè sono convinto che la pace in Medio Oriente toglierebbe terreno sotto i piedi agli estremisti di qualsiasi parte. Mi piacerebbe vedere una manifestazione con insieme le bandiere di Israele e della Palestina.
Mi piacerebbe, e non so perchè, perchè è davvero molto più semplice rinchiudersi nel proprio guscio e pensare che se c'è gente che si ammazza di là del mare, non sono fatti nostri.
Ma sono LORO che devono riuscire a mettersi d'accordo, non posso essere IO.
E, non credo di incarnare proprio nessuno stereotipo di italiano; io la penso così, e ciascuno è libero di pensarla in proposito come più gli aggrada.
G.M.

Giorgio Matera 04.11.05 21:04| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: DANIELE MARGAGLIOTTI il 04.11.05 20:26
Quelli di sinistra si sà fanno le rivoluzioni per la fame.
Non mica possiamo aspettare che si arrivi a tanto.
Quelli di destra le rivoluzioni le fanno per l'onore e per le donne.. si sà!

E' IL NOSTRO MOMENTO!!!

Steppen Wolf 04.11.05 20:50| 
 |
Rispondi al commento

@ ivana iorio il 04.11.05 18:32
"ho visto la pagina iniziale del suo sito...pace, pace,pace.... ma vaff.... lei e il suo buonismo..."

Buona sera signorina Iorio,
vaff... Lei e il suo cattivismo.
G.M.

Giorgio Matera 04.11.05 20:49| 
 |
Rispondi al commento

Mi è venuto in mente anche questo:: in effetti, piuttosto che RiSilvio, io lo voto anche Prodi Romano..però..in effetti...non è che sia proprio il massimo della vita...vagamente associabile alla mortadella, vero. E poi non ci ha già provato a governare l'Italia senza riuscirci? Non sarebbe ora di un pò di pulizia? Quelle belle pulizie di primavera, quando proprio togli le tende e sposti i mobili.
Come faccio ad avere Pecoraro Scagno come premier?
io voglio lui!

aurora montalto 04.11.05 20:47| 
 |
Rispondi al commento

(P.S.: e prenditi un bel "vaffanculo" per il leccapiedi che mi hai tirato dietro, che ti rimando al mittente. O impari a confrontarti in modo civile o ti meriti solo insulti e nessuna considerazione).
Postato da: Giorgio Matera il 04.11.05 20:14

Lei è una persona sgradevole non c'è che dire.
Quanto accade in Israele (perchè come saprà i territori sono stati annessi durante una guerra nella quale lo stato di Israele era lo stato aggredito)non ha nulla a che fare con la guerra in Iraq ne con il terrorismo internazionale.
Lei non sà nulla del popolo d'Israele ne di quello Arabo-palestinese. Lei non conosce quanto male abbiano fatto i finanziamenti continui dati ad una gerarchia corrotta e tutti i finti appoggi internazionali e le stupide speculazioni politiche internazionali della sinistra europea francese ed italiana. Probabilmente se Arafat non ha firmato la pace quando ne aveva la possibilità è solo per colpa di questo.Così lei non può capire che sforzo incredibile ha fatto questo popolo nello smantellare gli insediamenti e ritentare la via della pace.
Leggendo questo blog rilevo affermazioni atroci, (come le sue) sintomo di chiusura mentale,preconcetto e incapacità di approfondimento veramente singolari.Nemmeno nei paesi arabi trovo tanta ottusità.
Lei è uno stereotipo... d'italiano che speravo di non incontrare più.

Ivonne Jercos 04.11.05 20:43| 
 |
Rispondi al commento

Ho appena terminato di comporre il mio biglietto indirizzato alla cortese attenzione del presidente K.A. Ciampi, oltre all'imput contro la legge elettorale truffa gli chiedo anche come mai il signor Fazio è ancora lì. chissà se mi risponde!
Speo che -Poste italiane(cantato proprio come in tv)- si sbrighi a fare il suo dovere!
INTASIAMOLI!!!

aurora montalto 04.11.05 20:39| 
 |
Rispondi al commento

Leonardo Migliarini il 04.11.05 19:51
Sul romanzo il Codice da Vinci, Gesu è sposo di MariaMagdala, hanno avuto pure una figlia........
SUi Templari: furono annientati perché divenuti troppo ricchi e potenti

Poi ognuno si costruisce le verità che vuole.
Dimenticando che la Verità è una, DIO.

PS:Sono d accordo sul fatto di una società cristiana/giudaica sarebbe il massimo.

Benito Le Rose 04.11.05 20:31| 
 |
Rispondi al commento

Io ragazzi! penso che noi Italiani siamo proprio in popolo del ca..o....ma come possiamo sopportare che quattro buffoni in parlamento e enato prendanno tutti quei soldi?? dobbiamo cacciarli ..ondiamo il partito di beppe andiamo in parlamento e la prima legge tagliare del 50% gli stipendi a senatori e onorevoli, rimettiamo le intercettazioni,,,,e così via...

Claudio Forzati 04.11.05 20:29| 
 |
Rispondi al commento

SONO AL CORRENTE ERA PURA UTOPIA...PERò SE SI CONTINUA COSì A FARE QUELLO CHE SI VUOLE(IN PARLAMENTO) CI SI POTREBBE ARRIVARE A UNA BELLA RIVOLUZIONCINA...L'ALTRO 50% HA SICURAMENTE UN PUNTO DEBOLE è CIECO! STRINGIAMO I DENTI è UN BELLISSIMO PAESE PIENO DI BELLA STORIA E BELLA GENTE CERCHIAMO DI DARE UN CONTRIBUTO ANCHE NOI LASCIANDO IL SEGNO IO PENSO CHE LA FINIRò COI VERDI, ALMENO L'AMBIENTE...MA VI PREGO PRODI NO!

DANIELE MARGAGLIOTTI Commentatore in marcia al V2day 04.11.05 20:26| 
 |
Rispondi al commento

Riguardo all'idea del volantinaggio da un aereo io mi offro come pilota col mio aereo. ciao a tutti

Massimo Kayed 04.11.05 20:21| 
 |
Rispondi al commento

@ Ivonne Jercos il 04.11.05 17:10

"Quelli che lei vedrà postati come Giorgio Matera, Max Stirner, Marcello Corrado ecc. non sono che leccapiedi del grillo superficiale che ci inondano con la loro saggezza.
Questi sono gli stessi che rappresentano la nostra debolezza verso il terrorismo arabo.
Cosa ne pensa Lei, che io non sappia come stanno le cose tra Israeliani e Palestinesi?"

allora non hai capito.
te lo rispiego in modo più lineare: CHI SE NE FOTTE DI ISRAELE E DELLA PALESTINA.
CHE CONTINIONO A SCANNARSI COME PIU' PARE A LORO.
Lo capisci così?
Credi che non sia più facile fregarsene completamente e dedicarsi all'isola o alla talpa?
Però, devi mettere nel conto che qualche IDIOTA di terrorista ti faccia saltare per aria (o che succeda a uno qualsiasi dei tuoi parenti).
Personalmente, chi parla come te della nostra debolezza verso il terrorismo arabo (e pretende pure di avere ragione: Gott mit Uns, dicevano i TUOI amichetti nazisti) va a braccetto con chi non si perita di decretare una guerra "giusta" sulla base di prove FALSE.
Che tu sappia come stanno le cose tra israele e palestina non lo metto in dubbio; credo anche che sia proprio quello che credi di sapere che NON porterà la pace in medio oriente.
G.M.
(P.S.: e prenditi un bel "vaffanculo" per il leccapiedi che mi hai tirato dietro, che ti rimando al mittente. O impari a confrontarti in modo civile o ti meriti solo insulti e nessuna considerazione).


Giorgio Matera 04.11.05 20:14| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: DANIELE MARGAGLIOTTI il 04.11.05 19:54
Cavolo hai mangiato pesante Daniele!
Rivoluzione??? Pronto!!!
Il problema diventerebbe la resa dei conti.
Se si fà sul serio siamo 50 e 50.
Cosa ci resta? Donne e bambini?
Ci sono troppi interessi dietro, non vedi che questi Beppe Grillo compreso si sono già messi daccordo con la mortadella fetida? Altro che rivoluzione... è solo l'ennesimo magna magna.

Steppen Wolf 04.11.05 20:12| 
 |
Rispondi al commento

Qui c'e' la mia FOTOGRAFIA in prima pagina, anzi..la fotografia di tutti.. ( credo )
www.post-blog.com

Salvatore Ermenegildi 04.11.05 20:12| 
 |
Rispondi al commento

SONO UN ELETTORE DI DESTRA! AHHHHHHHH!
SPAVENTATI? SPERO DI NO...CIò CHE MI E VI SPAVENTA è IL RAGIONEVOLE DUBBIO DEL:MA SE LO DOBBIAMO PRENDERE IN C..O DA UN PORTATORE NANO DI SOFFERENZA FORZISTA O DA UN MOZZARELLONE MANGIA MORTADELLA COMUNISTA PERCHé SBATTERCI A FARE FIGLI LAVORARE TANTO MERDA PICCOLA O GRANDE SEMPRE MERDA è! IO DICO RIVOLUZIONE E CONSEGUENTE COLPO DI STATO CON AL POTERE UN UOMO O DONNA SCELTO DIRETTAMENTE DAL POPOLO NON DA UN PARLAMENTO CHE MI SA TANTO DI COSPIRAZIONE W LA GENTE CHE HA I VALORI DELL'AMICIZIA E DELLA FEDELTà, I PROBLEMI SONO TANTI MA L'ITALIANO SA TROVARE LA SOLUZIONE SIAMO TROPPO FIGHI!!!

DANIELE MARGAGLIOTTI Commentatore in marcia al V2day 04.11.05 19:54| 
 |
Rispondi al commento


@ll'eterno boy-scout BENITO LE ROSE

la rockstar del Blog - l'Ozzy Osbourne di Bellinzona

sempre nell'ottica di dialogo, livello medio-bar dell'angolo, che ci contraddistingue, fra di noi - potresti un giorno dare un'occhiatina a questo link
http://www.nwo.it/yesuha.html
e poi se vuoi ne parliamo - mi sembra molto interessante

ammettendo che il sito su cui è pubblicato è un sito parecchio strano e tendente alla paranoia schizoide_

Leonardo Migliarini 04.11.05 19:51| 
 |
Rispondi al commento

Per tutti........
L'organizzazione della macchina referendaria è piuttosto complessa ma soprattutto come ho avuto modo di spiegare a chi me lo ha richiesto c'è un motivo che taglia la testa allo strumento oggi:

Il referendum non potrà essere celebrato prima dellaa primavera 2007. infatti la costituzione dice che nn possono tenersi referendum l'anno delle elezioni politiche. Per giunta le firme - non 500.000 ma almeno 620.000 perchè si calcola uno scarto da parte della cassazione chiamata a verificare la correttezza della richiesta di referendum ne scarta solitamente un 10% per motivi tecnici tipo mancanza del certificato elettorale, errore nella vidimazione del modulo ecc. ecc. - avrebbero dovuto essere depositate entro la metà di settembre (ed in mancanza della legge che ricordo è stata approvata dalla camera ad ottobre come si potevano raccogliere le firme?)

Questo non vuole però dire che non ci sarà il Referendum anzi. Se disgraziatamente questa riforma passerà la macchina referendaria si metterà in moto immediatamente. Il quesito verrà stilato, la rete costituita e si procederà alla raccolta delle firme in modo che giungano entro i termini e i cittadini tornino a pronunciarsi a primavera 2007.
Per cui almomento ricordo che è possibile sottoscrivere l'appello al Capo dello Stato perchè blocchi la legge vergogna direttamente on line dai siti www.pattoveneto.it - www.mariosegni.it oppure richiederci i moduli ai seguenti indirizzi patadolla@yahoo.it, msegni@tin.it oppure contattare la segreteria del Prof. Mario Segni ai seguenti numeri 06/47821834.
Consultate i siti anche per avere notizie sulle prossime iniziative che partiranno con l'inizio della discussione in aula a Palazzo Madama circa alla metà del mese.

Gloria Monaco
Comitato Referendum Maggioritario

Gloria Monaco 04.11.05 19:47| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,sono di nuovo io:ti lancio una provocazione!figurati se non la cogli:in questo periodo di incertezze quale incertezza peggiore per il pubblico che toglierci la televisione e il calcio.UN IDEA IMPOSSIBILE E IRREALE IN QUANTO CI PERMETTEREBBE DI RIFLETTERE VERO?NON E' UNA IDEA MIA MA DI PASOLINI CHE IN QUESTO MOMENTO STORICO E' ATTUALISSIMO-

P.S.Ti pregherei se possibile di scrivermi in e-mail
in quanto ho altro da dirti .grazie e scusa il disturbo

Emidio Grottola 04.11.05 19:47| 
 |
Rispondi al commento

Ciao
Max Stirner
Postato da: Max Stirner il 04.11.05 19:30

Forse tu ed i tuoi amichetti avete ridotto questo blog ad un circolino monoculturale.
Se qualcuno si ribella, quello è il vero rivoluzionario.
Chi è causa del suo mal pianga sè stesso.

Steppen Wolf 04.11.05 19:46| 
 |
Rispondi al commento

ciao grillo-sei ROCK
Domanda:
che fine ha fatto il caso Callipari

giovanni fusco 04.11.05 19:46| 
 |
Rispondi al commento

messaggio per Beppe Grillo e per chi gestisce il blog:

mi ritrovo molto a disagio nel leggere le stupidaggini di cattivo gusto di alcune persone che stanno scrivendo in questi giorni. Da un paio di mesi frequento il blog e avevo avuto l'impressione che si trattasse di uno spazio frequentato da persone intelligenti, più o meno colte, ma accomunate da rispetto verso l'altro e dal desiderio di esprimere pareri, notizie, idee...
Invece inorridisco! Non c'è un modo per censurare le volgarità di coloro che usano il blog per scopi infimi??
Se è vero che è molto frequentato, non ci fa onore tutto cio! Se si riempie di messaggi del genere certamente avrà sempre meno forza e "potere contrattuale" come espressione del pensiero della gente comune che si ribella all'informazione-beverone televisiva!!!!
Vi prego intervenite!

alessandra donato 04.11.05 19:43| 
 |
Rispondi al commento


Per favore Beppe - io sono un infimo ignorante di queste cose, non le capisco proprio, e lo so che c'hai da fare milioni e milioni di cose, apprezzabili - tra l'altro non so come tu faccia, devi esserti già mutato in un calamaro-imenottero con 70 tentacoli e 4 ali - ma un giorno me lo potrete spiegare perché sia così difficile fare una TV nuova, ammesso che uno voglia farla, con un po' di gente del mestiere che adesso non lavora o che sia affascinata dall'idea - dopo tutto l'Elefantino infiammato la fa, anche se forse non è nazionale al 100% - e non credo sarebbe un business in perdita, con le televisioni si dovrebbe guadagnare parecchio, o no? - una bella società editrice, fra un mucchietto di gente del mestiere, un programma triennale di palinsesto, un paio di investitori d'appoggio, anche stranieri, equidistanti, E VIA - o no?

Gracias_

Leonardo Migliarini 04.11.05 19:42| 
 |
Rispondi al commento

Alla DIA ho sentito in Tv che hanno ridotto fondi del 25%;
e' la struttura che indaga sulle associazioni mafiose e criminali;
'giustamente' hanno ridotto i fondi ...


Rapporto della Dia a Pisanu: "Le mani della mafia sul ponte sullo stretto"

E l'Unione chiede la sospensione del contratto con Impregilo

La procura di Monza ha aperto un'indagine sull'appalto per il ponte sullo stretto di Messina vinto da Impregilo

http://tinyurl.com/chsb5

alberto alessandri 04.11.05 19:32| 
 |
Rispondi al commento

@ANTONIO DEL VECCHIO

Postato da: Antonio Del Vecchio il 04.11.05 19:23

---------------------------------------------

Hai ragione, ma mi finiscono sempre sotto le scarpe... *__^ Grazie

Ciao

Max Stirner

Max Stirner 04.11.05 19:30| 
 |
Rispondi al commento

Molte utili e condivisibili proposte ma credo la più efficacie ma purtroppo la più complessa è quella del referendum! Le firme si potrebbero anche raccogliere ma temo che i tempi di organizzazione del referendum andrebbero al di là dei tempi fissati delle prossime elezioni.
Ma sono certo che molti firmerebbero NO al cambiamento del sistema elettorale e sarebbe un bello schiaffo a questa maggioranza "schiacciasassi".
E' incredibile che il nano portatore di falsità tuoni allo scandalo il 5/10/2000 sulla Padania e 5 anni dopo faccia esattamente lo stesso. Ma al contrario della sinistra lui va avanti, imperterrito, dritto all'obbiettivo. In questo spero che la sinistra impari qualcosa quando ci sarà da fare leggi serie sull'antitrust, il conflitto d'interessi, le leggi sul pluralismo di informazione, ecc. Spero che dimostrino pari convinzione e determinazione! Altro che farsi tanti scrupoli, come hanno fatto nella scorsa legislatura!

Ivano Croce Commentatore in marcia al V2day 04.11.05 19:25| 
 |
Rispondi al commento

Potremmo tutti quanti mandare un' email con annessa la nostra firma, basta avere uno scanner.
tutte queste firme potrebbero permetterci di poter dire la nostra, o meglio, che tu possa dire la nostra opinione a tutta l'italia.
Potremmo provarci

Daniele Sanguineti 04.11.05 19:25| 
 |
Rispondi al commento

CAZZONE CAZZUTO e a me chi mi ha offeso senza motivo? Sei un ipocrita:
-------------------------------------------------
Non essendo un paese normale, in Italia i comici fanno informazione e satira allo stesso tempo e noi stiamo qua a roderci dentro.
Postato da: Antonio Del Vecchio il 04.11.05 17:49

I COMICI FANNO I COGLIONI, DECEREBRATO!!!

Postato da: Mimmo Cazzuto il 04.11.05 18:04

-------------------------------------------
Max ancora appresso a questi trolls stai?

Antonio Del Vecchio 04.11.05 19:23| 
 |
Rispondi al commento

Oggi sembra che il Blog abbia imparato a comportarsi dal Parlamento.

Ho letto una proposta di come "investire" in alternativa i soldi versati, nel caso l'iniziativa promossa dai Bloggers e accolta da Beppe Grillo, dovesse naufragare.
Ora faccio la mia, se proprio non si riesce ad arrivare in fondo, metà della somma deve essere versata in aiuto ad un opera, magari per i bimbi, la seconda metà a disposizione per novanta giorni per un eventuale altra iniziativa, altrimenti dovrà seguire il destino della prima metà.
Si può?

Postato da: roberto caseta il 15.10.05 17:56
Vedere parlamento pulito V puntata 14.10.2005

Mi sembra smpre attuale.

roberto casetta 04.11.05 19:12| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: Mimmo Cazzone il 04.11.05 18:53
-------------------------------------------

Il mio feedback, in questo blog, non ha bisogno delle tue spiegazioni. I blogger che sono qui, non per disturbare come fai tu, sanno benissimo come leggo e come scrivo io.
Tu postavi i tuoi insulti osceni con il tuo nome; feci in modo che ti nascondessi dietro un nick.
Continuasti con le tue idiozie, fino a pochissimi giorni fa, ma ti costrinsi a cambiare nick; sei sempre tu individuo osceno, ti si riconoscerebbe dal fetore, dietro qualsiasi nick. Uno come te non si può offendere neppure dandogli del fascista, perché io ebbi a conoscere fascisti, degni di essere considerati brave persone; semplicemente erano figli del loro tempo.

Di chi sei figlio tu?

Max Stirner

Max Stirner

Max Stirner 04.11.05 19:10| 
 |
Rispondi al commento

Compli a Benito.
Il problema è che possono leggere senza comprendere.
Grazie.

Steppen Wolf 04.11.05 19:10| 
 |
Rispondi al commento

Amici,
grazie! Grazie a tutti i meet up che si sono già attivati, grazie a tutti quelli che hanno già firmato, grazie a chi lo farà!
Questa è una battaglia di libertà e richiede l'impegno di tutti per evitare che si legittimi lo scippo alla volontà popolare.
Ricordo che è possibile sottoscrivere l'appello al Capo dello Stato perchè blocchi la legge vergogna direttamente on line dai siti www.pattoveneto.it - www.mariosegni.it oppure richiederci i moduli ai seguenti indirizzi patadolla@yahoo.it, msegni@tin.it oppure contattare la segreteria del Prof. Mario Segni ai seguenti numeri 06/47821834.

Consultate i siti anche per avere notizie sulle prossime iniziative che partiranno con l'inizio della discussione in aula a Palazzo Madama circa alla metà del mese.

Gloria Monaco
Comitato Referendum Maggioritario


gloria monaco 04.11.05 19:06| 
 |
Rispondi al commento

Max Stirner il 04.11.05 18:

PROMESSO MAX.
Non verro piu a pisciarti addosso.

Benito Le Rose 04.11.05 19:05| 
 |
Rispondi al commento

Non so a voi ma a me incuriosiva sapere i soldi che sono stati dati durante le primarie che fine avessero fatto e così ho mandato una mail ad Antonio Di Pietro in cui gli chiedevo spiegazioni.
L' altro giorno mi ha risposto e ho avuto il suo benestare per rendere pubblica la sua risposta.


"Cara Sonia,

sono stati tutti versati ai singoli tesorieri provinciali dell'Unione e saranno utilizzati - dedotte le spese - per la prossima campagna elettorale.

Così mi ha garantito anche Prodi e così ho visto fare dappertutto! Noi di IdV certamente non abbiamo trattenuto una lira (perdoni... 1 euro)."

Cordialmente

Antonio Di Pietro

Sonia Prosperi 04.11.05 19:02| 
 |
Rispondi al commento

Loredana Solerte il 04.11.05 18:53
Temere il Signore è odiare il male:
io detesto la superbia, l'arroganza,
la cattiva condotta e la bocca perversa.

Benito Le Rose 04.11.05 18:59| 
 |
Rispondi al commento

Ma che era sottinteso il diritto di uno stato palestinese lo ha detto pure La Russa, ma bisogna dimostrarlo è una manifestazione e come dimostri per Israele non devi scordarti della Palestina e della Pace, altrimenti rischi quello che ho già detto milioni di volte precedentemente; vedi il portare bandiere dell'Iran è ancora più incivile, no perchè tutto il popolo iraniano sia complice del terrorismo ma perchè l'accusa più grave viene dal massimo esponente di quel paese.

Antonio Del Vecchio 04.11.05 18:56| 
 |
Rispondi al commento

ciao a tutti scrivo in risposta di chi contestava la manifestazione svoltasi a roma ieri sera.
beh ragazzi io ci sono andato insieme a molti altri e devo dire che di bandiere ce ne erano molte tra cui sul palco anche quelle iraniane, chiaramente di chi è in dissidio con il loro presidente, e dal palco è partito l'ormai noto slogan "due popoli due stati" e in questo non ci trovo nulla di sbagliato. a proposito tra i tanti più disparati partiti presenti c'era anche la comunità di sant' egidio che non sono certo soldati o anime nere; e non lo era anche la gente che era li e considerare chi va a una manifestazione pro-israele non significa che voglia annientare tutti i popoli vicini.quindi ragazzi facciamo attenzione a generalizzare così o perlomeno documentiamoci.

angelo mieli 04.11.05 18:53| 
 |
Rispondi al commento

a Moretti

d´accordo con te, anche a me le bandiere palestinesi sarebbero piaciute insieme a quelle israeliane.
Ma nn credo che sarebbe bastato cosi poco per far cambire visione del mondo ai fondamentalisti islamici. Magari a quelli moderati si.
Beh si potrebbe sempre proporre.
per contro per lo meno nn si sono viste nella manifestazione le bandiere dell´Iran Bruciare!
e questo anche mi é piaciuto.
cosa che si é vista a Teheran con le bandiere israeliane.

Cosa ne pensi delle dichiarazioni del presidente dell´Iran?
Meriterebbe qualche sanzione internazionale?

l´ultima cosa: spesso nelle manifestazioni in italia vedo bandiere palestinesi, anche in questo caso nn ci sono quelle israeliane ad accompagnarle.
e cmq nn puoi nn convenire che il ritiro é stato almeno un inizio di negoziato.
Io sono un diplomatico e quindi sono sempre a favore della della mediazione.

luciano fierro 04.11.05 18:53| 
 |
Rispondi al commento

ma si puo' sapere cosa vuoi da me ?
Postato da: ivana iorio il 04.11.05 18:48


hai perfettamente ragione ho la testa fra le nuvole e sogno che anche i ritardati mentali possano riacquistare un po d'intelligenza, che gli ignoranti comprendano il significato di xenofoba o mitomane...
etc.

Loredana Solerte 04.11.05 18:53| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: Mimmo Cazzone il 04.11.05 18:46

----------------------------------------------

Ti ho costretto a cambiare nick e Cazzone?

Max Stirner

Max Stirner 04.11.05 18:52|