Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

La Pirrodevolution


Pirro.jpg

Bossi e la Lega hanno riportato la loro grande vittoria di Pirro con l’approvazione della devolution (in padano devolusiòn) al Senato.
Bossi al posto degli elefanti con i quali Pirro sconfisse temporaneamente i Romani si è avvalso, con pari abilità, dei pachidermi Calderoli, Speroni e Castelli, che hanno salutato la votazione finale con potenti barriti.

Tutti sanno, anche i leghisti, che a giugno il referendum confermativo previsto dalla Costituzione per le riforme alla carta fondamentale cancellerà questa legge mai nata, voluta da quattro gatti e imposta al Polo come dazio da pagare.

Sempre che non venga abrogato anche il referendum confermativo con una legge ad hoc.

Quali sono i costi di questa operazione che, di fatto, raddoppia molte competenze a livello regionale, nessuno sa dirlo.
Il Belgio avviò un’operazione del genere e i suoi conti pubblici non si sono ancora riavuti (i nostri sono già in coma).

Suggerisco di far pagare alla Lega il prossimo referendum confermativo dall’esito scontato e dal costo certo e di proporre un nuovo tipo di devolution, quello sulla mafia.
Ogni regione si tiene la sua e se la paga con i contributi regionali.

18 Nov 2005, 18:18 | Scrivi | Commenti (1468) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 


====================================================================================================


Il Patto dello Sciacchetrà

Le ultime dichiarazioni di Fiorani stanno facendo emergere la verità sull’incontro che ha visto il SENATORE LUIGI GRILLO, Gran Maestro dell’operazione di corruzione e appropriazione indebita più sporca dalla fine di Tangentopoli.

L’incontro ha visto la partecipazione di: Fazio, Fiorani, Berlusconi e Grillo. Le dichiarazioni ufficiali vollero far passare l’idea di una difesa delle banche italiane contro l’assalto dei Barbari europei.

In realtà, il Senatore Luigi Grillo, eletto in Liguria nelle fila di Forza Italia, aveva bisogno di tanti soldini per costruirsi la VILLA nella Riviera Ligure (costruita abusivamente nel Parco Naturale delle Cinque Terre e poi condonata); quale sistema migliore per fare ciò se non fregare un po’ di soldi ai correntisti della Banca Popolare di Lodi.

Il sistema a quanto sta dicendo Fiorani era semplice: bastava aprire un conto nella sua Banca, dare l’appoggio politico all’operazione bancaria più sporca della Seconda Repubblica e in cambio ci si ritrovava un bel gruzzoletto sul proprio conto corrente.

Il Senatore Grillo, una delle figure più losche della Politica italiana, ha fiutato subito l’affare e si è lanciato nella strenua difesa della scalata di Fiorani, ovviamente le sue dichiarazioni pubbliche sono state ripagate a suon di MILIONI di euro.

Il problema è che i soldi affluiti nelle tasche di LUIGI GRILLO erano dei correntisti della Banca Popolare di Lodi che sono stati truffati, rapinati e beffati; una persona che ha rubato dei soldi agli italiani dovrebbe stare in GALERA e non in Parlamento in una posizione chiave (Presidente della Commissione Trasporti del Senato).


IL SENATORE LUIGI GRILLO DEVE STARE IN GALERA E NON IN PARLAMENTO !!!!


===================================================================================================


Marco Gilles 21.12.05 11:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Come mai riusciamo ad essere così tanto inconcludenti?Come mai di tante battaglie della Sinistra, da almeno un quindicennio, non rimane che amarezza e sentimento di sconfitta?Come mai la Destra Mondiale, e non solo quella nazionale,non fa altro che aggiungere successi a successi(almeno dal binomio Thatcher-Regan)?Come mai la Sinistra è divenuta così debole,così priva di "potere contrattuale"? E' possibile che più dei tre quarti dell'Umanità siano tenuti in scacco da un numero in fondo irrilevante di individui,quelli che formano l'élite dirigente?Possibile che non si riesca a capire che il reale problema dell'età contemporanea è il mancato superamento dell'età borghese e delle sue logiche?Il paradosso storico che sta investendo noi occidentali soprattutto, è l'aver intravisto la strada del futuro globale, l'averne mosso qualche passo nella sua direzione e l'essersi ritrovati ripiombati in un'attualità che riedita atmosfere,rapporti,vissuti otto-novecenteschi...E un avvio di Millennio che avrebbe dovuto essere l'inizio di una nuova era,
si è trasformato nella sua deflorazione violenta e tragica,uno stupro storico ai danni dell'Umanità intera.Di chi le responsabilità della disumanizzazione del Futuro? Chi ha tradito l'attesa di quell'età della
giustizia che generazioni intere dei perduti anni sessanta avevano gridato con tutto il candore di una sostanza etica davvero presente?
C'è chi ha atteso pazientemente - la pazienza del ragno - che la storia accumulasse polvere e amnesie, e ha aiutato le nuove generazioni a dimenticare,a neanche ricordare,con un portentoso progetto culturale di portata internazionale.E gli effetti, i frutti,sono davanti agli occhi di tutti...Si può ormai lobotomizzare il mondo intero e forse si è già a buon punto.Dov'è la Sinistra?Quella vera?Quella che i Popoli attendono di rivedere all'opera perché si riprenda da dove si è stati interrotti: dalla democrazia, che è l'unica cifra del Mondo.La sola.

Ciccio Franco 18.12.05 22:40| 
 |
Rispondi al commento

BASTA SCRIVERE STRONZATE!!!!!!!

NON SAPETE NEANCHE COS'E' LA DEVOLUZIONE!!!!!!

SIETTE DEI "PERBENISTI" IGNORANTI CHE SI FANNO LE OPINIONI PER "SENTITO DIRE"!!!

Matteo Parodi 14.12.05 18:33| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe! Ti ammiro molto perchè dici le cose come stanno senza sotterfugi e soprattutto senza cercare di arruffianarti al potente di turno (vedi B. Vespa).
Volevo aggiungere alla marea di commenti solo un mio piccolo parere: ma perchè in Italia quando c'è qualche legge da modificare, che non implichi il guadagno di imprenditori e simili, si prendono sempre come modello le riforme e le leggi degli altri stati??? Questa secondo me è una grossa mancanza del nostro paese, quella di non saper decidere con la nostra testa. C'è da fare una riforma? Facciamola a modello ITALIANO! siamo, secondo me, uno degli stati con la miglior costituzione e ci appoggiamo a idee altrui (espresse in altri contesti) per modificare le leggi vigenti! PAZZESCO!!!
Non vorrei che con la devolùscion(!!!) si voglia ALLEGGERIRE il FATICOSO lavoro dei legislatori (senza toccare il loro ESIGUO stipendio) per scaricarlo sulle regioni (a modello USA?!?!). Le nostre sono REGIONI NON STATI!
Non credo più nella politica per i cittadini, è politica per i ricchi!
Abbasso Berlusca, Abbasso MEDIASHOPPING!
Abbasso la De Filippi, Abbasso Costanzo SHOP!
Abbasso l'aumento della benza!
Abbasso la Tetrapak, Abbasso i dazi doganali sulle importazioni (viva i prodotti italiani)!
Abbasso le tasse indirette! Abbasso le sigarette!
Abbasso i reality! Abbasso gli sfruttatori! Abbasso la Moratti! Abbasso Castelli! Abbasso le leggi "ad personam"!
VIVA L'ITALIA LIBERA, VIVA LA LIBERTA'!

Maurizio Persi 14.12.05 02:48| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe! Ti ammiro molto perchè dici le cose come stanno senza sotterfugi e soprattutto senza cercare di arruffianarti al potente di turno (vedi B. Vespa).
Volevo aggiungere alla marea di commenti solo un mio piccolo parere: ma perchè in Italia quando c'è qualche legge da modificare, che non implichi il guadagno di imprenditori e simili, si prendono sempre come modello le riforme e le leggi degli altri stati??? Questa secondo me è una grossa mancanza del nostro paese, quella di non saper decidere con la nostra testa. C'è da fare una riforma? Facciamola a modello ITALIANO! siamo, secondo me, uno degli stati con la miglior costituzione e ci appoggiamo a idee altrui (espresse in altri contesti) per modificare le leggi vigenti! PAZZESCO!!!
Non vorrei che con la devolùscion(!!!) si voglia ALLEGGERIRE il FATICOSO lavoro dei legislatori (senza toccare il loro ESIGUO stipendio) per scaricarlo sulle regioni (a modello USA?!?!). Le nostre sono REGIONI NON STATI!
Non credo più nella politica per i cittadini, è politica per i ricchi!
Abbasso Berlusca, Abbasso MEDIASHOPPING!
Abbasso la De Filippi, Abbasso Costanzo SHOP!
Abbasso l'aumento della benzina!
Abbasso la Tetrapak! Abbasso i dazi doganali sulle importazioni (viva i prodotti italiani)!
Abbasso le tasse indirette! Abbasso le sigarette!
Abbasso i reality! Abbasso gli sfruttatori! Abbasso la Moratti! Abbasso Castelli! Abbasso le leggi ad hoc!
VIVA L'ITALIA LIBERA, VIVA LA LIBERTA'!

Maurizio Persi 14.12.05 02:45| 
 |
Rispondi al commento

Caro beppe, e’ la prima volta che scrivo in questo blog.
Colgo l'occasione per manifestare il senso di schifo che mi pervade nel vedere questo c…o di governo che oltre a non fare niente per il proprio paese, non fa altro che peggiorare le cose con leggi anticostituzionali ed assolutamente prive di buon senso. mi fa schifo vedere questo manipolo di ometti (sì, è il termine che usi tu nei tuoi spettacoli) che non hanno niente a che spartire tra di loro come ideologie o quant’altro ma che a pochi mesi dalle elezioni, in poche ore, si riescono a mettere d’accordo per fare delle leggi assurde.
Ma se da una parte sono incazzato dall’altra sono spaventato dall’impotenza di noi cittadini di fronte a queste zozzate clamorose. che possiamo fare, che segnali dobbiamo fare per fargli capire che gia da tempo hanno superato i tutti i limiti? secondo me un qualsiasi altro governo democratico del mondo dopo le elezioni regionali si sarebbe dimesso per semplice rispetto degli elettori. Ma anzi l’esito di quelle elezioni hanno finito , paradossalmente, per peggiorare le cose!
In conclusione non so, quando andra al governo la sinistra, cosa succedera, ma a chi mi dice che un governo vale l’altro e che sono tutti uguali, rispondo che mi e’ difficile pensare che si potra fare peggio che quei malati stanno facendo.
Quanto a te Beppe, sei un grande, se solo ti facessero tornare in televisione, sono sicuro che smuoveresti milioni di coscienze!comunque continua cosi nella speranza che con questa tua grande iniziativa si riesca a cambiare qualcosa.

Tiziano Cingolani 02.12.05 17:14| 
 |
Rispondi al commento

UN'ALTRO VENTENNIO ? Dio ci salvi da questo immane pericolo ... il ventennio fascista ci è bastato ..... il ventennio del comico-nano-primoministro questo proprio non ce lo meritiamo !!!

Giulio Esposito 02.12.05 13:23| 
 |
Rispondi al commento

UN'ALTRO VENTENNIO ? Dio ci salvi da questo immane pericolo ... il ventennio fascitsa ci è bastato ..... il ventennio del comico-nano-primoministro ministro questo proprio non ce lo meritiamo !!!

Giulio Esposito 02.12.05 13:22| 
 |
Rispondi al commento

COME RISPERMIRE E VIVERE BENE E IN SALUTE?
1)Trasforma il tuo impianto elettrico della tua casa in fotovoltaico solare.
2)Non bere acqua minerale in bottiglie di plastica,che nuoce molto la salute.Installate invece un depuratore a osmosi inversa o a carboni attivi.
3)Acquistate solo frutta e verdura biologica,che e' l'unica a contenere veramente molte vitamine e sali minerali.
4)Non mangiate carne e salumi,perche' pieni di nitriti e nitrati ed antibiotici,molto pericolosi per la salute.
5)Alimentate la Vostra automobile a Etanolo,che oltre ad essere piu' economico della benzina verde,e' molto meno inquinante.
6)Fate il pane in casa,grazie alle nuove macchine automatiche in vendita in qualsiasi negozio di elettrodomestici.

Come vivere meglio???
Buttate via la televisione,tanto sono tutti programmi spazzatura!!
Ascoltate musica classica e state bene attenti quando ascoltate musica leggera, a causa dei numerosi mesaggi mediatici subliminali,che solo in nostro subincoscio puo' sentire!!
Mandate a fare in CULO la politica di destra,di sinistra e di centro,tanto sono soltanto dei cialtroni nullafacenti,e vi creano solo stress nocivo alla vostra salute!

Diego De Paola 30.11.05 17:49| 
 |
Rispondi al commento

ciao Beppe, sono veramente schifata da questo retrocessione e involuzione di politica che sta avvenendo in quest'ultimi anni. La devolution è il coronamento di tutti i cambiamenti costituzionali che stanno e hanno attuato. Ti volevo avvisare che proprio ieri, abbiamo visto il tuo spettacolo teatrale in DVD. Infatti, sono una studentessa del liceo Artistico di Modica che in questi giorni sta organizzando una corretta autogestione d'informazione e il tuo spettacolo è stato di grande aiuto e diciamo illuminazione per molti ragazzi. Purtroppo non molti sanno cosa succede in questo bunker di mondo e si ritroverranno sprovveduti se non sapranno utilizzare l'arma della conoscenza. Essendo del sud, stiamo dedicando molti dibattiti sul tema della devolution e sulla riforma scolastica. Il divario s'incrementerebbe al tal punto che un ponte di 3600 km non basterebbe! Grazie per l'aiuto indiretto che ci è arrivato da te ... Noi studenti, in questi giorni, crediamo alla nostra protesta e vogliamo lottare per tutte le spazi che ci stanno togliendo. Primo fra tutti la formazione culturale e soprattutto l'informazione incompleta e inesistente che ci viene impartita. Ciao Beppe e grazie da tutti gli studenti, continua così!

antonella licitra 30.11.05 17:28| 
 |
Rispondi al commento

CONSIDERAZIONI SULL'ABOLIZIONE DEL LIMBO
-----------------------------------------
La notizia della prossima abolizione del Limbo, alla quale i quotidiani hanno dato il giusto risalto che meritava, non sembra aver prodotto tra i pochi laici ancora presenti nel nostro Paese (recenti stime li collocano ad uno sparuto 73% dell'elettorato, dedotto dal numero di elettori che decidono di non dare la loro preferenza alla Chiesa Cattolica nella ripartizione dell'otto per mille) alcune considerazioni sul metodo utilizzato per realizzare questa epocale riforma. Una conferenza di teologi, rigorosamente cattolici, sta studiando l'argomento e presenterà una relazione al Papa il quale, dall'alto della sua infallibilità sancita da un Concilio, esprimerà il suo parere il quale diventerà “dogma di fede”. Nessuno sembra infatti ricordare che questa è la procedura utilizzata per definire quasi tutti i dogmi contenuti nella religione cattolica e dai quali deriva il suo magistero. Trascurando il fatto che i Vangeli Canonici sono derivati da scritti precedenti, talmente impresentabili da essere stati definiti “apocrifi”, provate a chiedere ad un cattolico quanti dogmi di fede “originali” sono contenuti in questi che sono i loro testi di riferimento. Se vi risponderà che Dio era comunque presente alle decisioni prese successivamente dai suoi rappresentanti, ricordategli i milioni di cadaveri che queste hanno prodotto nel corso dei secoli.
-------------------------------------
Marco Bertinatti, Ateo Impertinente - marco.bertinatti@poste.it

Marco Bertinatti 30.11.05 11:51| 
 |
Rispondi al commento

...alla faccia della devolution...oggi sono andato in comune per uno stato famiglia in carta libera e mi sono sentito chiedere 14 euro!!!!!!!
se penso che ho ancora nel portafogli la tessera della lega...domani la userò per giocare a figurine!e per fortuna che qualcuno ha detto che non sono state messe le mani nelle tasche degli italiani...ciao Beppe,non mollare mai!!!

Walter Romanò 29.11.05 19:04| 
 |
Rispondi al commento

TI HO SENTITO IN TELEVISIONE L'ALTRA SERA, ERI SOLO AL TELEFONO MA MI HA FATTO IMPRESSIONE.
FINALMENTE QUALCUNO TI HA DATO ALMENO VOCE SE NON IMMAGINE.
FORZA SEI TUTTI NOI !

Mariella Canevari 26.11.05 17:12| 
 |
Rispondi al commento

Non sono un tuo fan! Era proprio cosi' che volevo iniziare. Molte volte , o meglio spesso ,non condivido le tue opinioni ma questo mi fara' essere piu' obbiettivo rispetto chi pende dalle tue labbra. Sono stato colpito dalla candidatura di Dario Fo come sindaco di Milano. Per lui non ho una grande simpatia, pero' apprezzo la convinzione di cio' che fa, proprio come Beppe Grillo ( che sicuramente non sei tu che leggi questo messaggio). Apprezzo l'uomo che con sicura onesta', potrà dare qualcosa in piu' non solo a Milano ma anche a una nazione che probabilmente ha mille e piu' difetti come dici tu. (in questo momento vorrei dirti alcune cose, ma è troppo facile sparare a zero su di te.)Abitando a Torino, non potrò votare il Fo, ma sono sicuro che prima o poi dovrò farlo. Magari al posto del Silvio.
Con grande stima. Nicola.

Nicola Buonocore 26.11.05 12:54| 
 |
Rispondi al commento

mi trovo a scrivere perche' come te sono nauseato da tante cose,e proprio per questo cerco di essere imparziale o distaccato,non influenzato,è difficile!è come se un fallo in un derby fosse visto da due tifosi delle diverse fazioni,vedono la stessa cosa in maniera diametralmente opposta.perchè credi che FO possa fare meglio di altri?lui ha un suo modo di vedere ,e come tutti accontenterebbe alcuni e scontenterebbe altri.Cofferati a bologna dovrebbe insegnare,è piu' facile parlare che fare!anzi...che lavorare!mi chiedo ma questi politici sanno cosa vuol dire lavorare?non prendere lo stipendio intendo....,fare,....produrre,...costruire e se non hai fatto bene o non sei stato capace ,nisba ,niet niente...mah.
internet grande strumento ....e del business dei virus cosa ne pensi?
sto lavorando ed è ora che finisca di cercare di provare a pensare di esserci...
grazie comunque

dainese davide 26.11.05 11:59| 
 |
Rispondi al commento

Egregio Beppe Grillo, ieri sera a Blob (programma su RAI 3 ) finalmente si è sentita la Sua voce....a me personalmente sarebbe piaciuto anche vederLa, cosa che auspichiamo avvenga la più presto.
Come ho avuto modo di scrivere altre volte i blog sono importantissimi ma ritengo che farsi vedere e sentire su media sia egualmente importante perchè in Italia la massa guarda la TV e un minoranza legge i giornali.
Certo che programmi più interessanti vengono messi ad ore impossibili ma un buon numero di persone ( che magari non leggono o scrivono sui blog) possono conoscere avvenimenti che i giornali italiani magari non riportano...
BENE ANDIAMO AVANTI COSI'...

kiboko 26.11.05 11:43| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
VOLEVO PROPORTI UNA COSA...
DATO CHE SEI CENSURATO DALLE TV ITALIANE, E MOLTI SANNO ANCORA POCO SULL'ENERGIE ALTERNATIVE, POTRESTI ILLUMINARLI MANDANDO I TUOI VIDEO/SPETTACOLI VIA INTERNET, AD ESEMPIO, QUELLO CHE MI HA VERAMENTE IMPRESSIONATO E'STATO "UN GRILLO PER LA TESTA"....BELIN SOLO AL PENSIERO CHE POTREI PRODURRE IDROGENO A CASA MIA MI FA DI UN INCAZZARE CHE NON HAI IDEA. E QUESTO LA MAGGIOR PARTE NON LO SA', E BISOGNA METTERLI A CONOSCENZA SIA DI QUESTO, E SIA DELLE IMMANI CAZZATE CHE CERTI BEN PENSANTI CI VOGLIONO FAR CREDERE TUTTI I GIORNI. QUINDI MANDIAMO TUTTO SUL WEB, TUTTO IL MONDO DEVE COMINCIARE AD APRIRE GLI OCCHI.

MARCO

Marco Basili Commentatore in marcia al V2day 26.11.05 11:38| 
 |
Rispondi al commento

Ad Ivana Iorio

Cara Ivana in riferimento alle tue percentuali (spreco di denaro pubblico 99% al sud) ti dico
sono inesatte; casi come quello di Nocera (ci sono comunque 2 Nocera - Inferiore e Superiore)
al sud ne capitano spesso e spesso i loro terminali (dove finiscono i finanziamenti) sono al nord.
Il fatto che posso essere attività obsolete non è il centro del problema (anche se è importante), perché se tutte queste aziende, dico tutte, non hanno avuto uno sbocco produttivo vuol dire che alla base c’era già un calcolo di come dovevano andare le cose. SFRUTTARE I FINANZIAMENTI DESTINATI AL SUD SENZA ALCUN BENEFICIO PER IL SUD, anzi illudendo e creando tra la gente false speranze. Di queste cose noi al sud ne abbiamo le tasche piene, io ci vivo e lavoro tra mille problemi e non ho mai beneficiato di alcun che; come dice il caro Beppe Grillo informatevi e non parlate per frasi fatte (da altri). Cara Ivana tanto per parlare di percentuali (e senza spirito polemico nei tuoi confronti) mi spieghi quanti sprechi ci vogliono al sud per arrivare ai danni subiti dall’Italia (anche come immagine) per raggiungere il disastro dello scandalo Parmalat? (credo che Tanzi sia del nord!!!)
E non è un partito del nord (Lega) che difende strenuamente Il Governatore della Banca d’Italia Fazio? quanti danni sta causando Fazio? sai che immagine abbiamo all’estero grazie (anche) a Fazio? chi viene ad investire nel nostro Paese finché c’è Fazio?.......cerchiamo di essere informati e poi spariamo le percentuali.

P.S. comunque la percentuale dai presunti imprenditori del nord nel caso Nocera e molto ma molto alto.

Ti saluto con affetto e spirito costruttivo.

Dario Salerno Commentatore in marcia al V2day 26.11.05 11:08| 
 |
Rispondi al commento

Grillo, un tempo in gamba adesso si stà politicizzando troppo, a tal punto da diventare pietoso. E' possibile che ogni cosa che faccia il goveno Berlusconi venga criticata, qualsiasi cosa. Anche le cose buone, come la Devoluzione (e non è vero che non paserà, gli italiani non sono mica così "poco colti", si informeranno e capiranno della validità della riforma) .Non mi dilungo troppo, tanto il mio messaggio verrà presto cancellato però quella di Grillo, non mi sembra un'attenta analisi dei problemi della società e del governo ma solo una grande invidia verso Berlusconi...e non rispondete che non è vero oppure che non c'è da invidiarlo...

Nepo Mandari 26.11.05 09:46| 
 |
Rispondi al commento

...Devolution a "modo loro": NORMA ANTI-RIBALTONE E SFIDUCIA COSTRUTTIVA: In qualsiasi momento la Camera potrà obbligare il Primo Ministro alle dimissioni, con l'approvazione di una mozione di sfiducia firmata almeno da un quinto dei componenti (ora è un decimo). Nel caso di approvazione, il Primo ministro si dimette e il presidente della Repubblica decreta lo scioglimento della Camera (commento: in tal modo, il Primo Ministro può tenere sotto scacco il Parlamento...giusto?). DEVOLUTION: Le Regioni avranno potestà legislativa esclusiva su alcune materie come assistenza e organizzazione sanitaria; organizzazione e programmi di scuola e formazione, salva l'autonomia delle istituzioni scolastiche; polizia regionale e locale. Tornano a essere di competenza dello Stato la tutela della salute (commento: la SANITA' demandata in via esclusiva alle Regioni, la TUTELA DELLA SALUTE competerà invece allo Stato...ma ci fanno o ci sono?). CORTE COSTITUZIONALE: Aumentano i giudici di nomina parlamentare nella Corte Costituzionale, 7 su 15 (prima erano 5 su 15)(commento: diminuisce di conseguenza il grado di imparzialità del massimo organo di tutela dei principi costituzionali...se ne sentiva proprio il bisogno...?)... P.S. ringrazio Francesco per gli apprezzamenti. AC

Alessandro Campo 26.11.05 09:32| 
 |
Rispondi al commento

...ancora sulla "loro" Devolution (???):
CAPO DELLO STATO: Il presidente della Repubblica non è più il rappresentante dell'unità nazionale, ma «rappresenta la Nazione ed è garante della Costituzione e dell'unità federale della Repubblica» (commento: questione di termini...ma la sostanza?). Sarà eletto dall'Assemblea della Repubblica, composta da tutti i parlamentari, i governatori e i delegati regionali. (commento: non è un po’ anomalo che chi non ha diritto di voto sulle leggi ordinarie (delegati regionali) possa invece eleggere la massima carica dello Stato…?)
CAMERA DEI DEPUTATI: La Camera sarà l'organo politico e sarà costituito da 518 deputati, di cui 18 eletti nelle circoscrizioni estere, oltre ai 3 deputati a vita, nominati dal capo dello Stato. L'età minima per essere eletti scende a 21 anni (adesso è 25). Le COMMISSIONI PARLAMENTARI D'INCHIESTA avranno gli STESSI poteri dell'autorità giudiziaria; la loro presidenza sarà assegnata all'opposizione. (commento: vogliono creare un organo parallelo di indagine di derivazione esclusivamente politica che possa, nel caso, pervenire a conclusioni diametralmente opposte a quelle della magistratura indagante? Federalismo o Repubblica delle Banane...?)… AC

Alessandro Campo 26.11.05 09:31| 
 |
Rispondi al commento

AI LEGHISTI UN PO’ DISTRATTI: ecco le sostanziali previste modifiche della nostra Costituzione (commento: chi vota Lega dovrebbe comprendere che di federalismo c'è molto poco...): SENATO FEDERALE: I senatori saranno 252 (oggi sono 315), eletti in ciascuna Regione insieme all'elezione dei rispettivi consigli regionali. A questo numero si sommeranno i 42 delegati delle Regioni, che partecipano ai lavori del Senato federale senza diritto di voto: due rappresentanti per ogni regione più due per le Province autonome di Trento e Bolzano. Sarà eleggibile chi ha 25 anni (oggi 40 anni). Con la proroga dei Consigli regionali e delle province autonome sono prorogati anche i senatori in carica. (commento: sembra che il tanto decantato taglio significativo delle spese parlamentari sia soltanto uno slogan elettorale...soltanto una parziale riduzione dei parlamentari, il risparmio che ne deriva non è un po’ pochino...? Inoltre, hanno perso una buona occasione per eliminare le Province, enti doppioni inutili e fonte di spreco di denaro pubblico...)... AC

Alessandro Campo 26.11.05 09:30| 
 |
Rispondi al commento

Il federalismo fa paura a molti,

Prodi che con le sue solite frasi incomprensibili, demagogiche e artefatte dice che questa riforma della costituzione “va contro l’interesse del paese, che cambia radicalmente il volto della Repubblica e della democrazia … “ e così promette di cancellarla. Ogni tanto riesce a essere chiaro e dire apertamente cosa intende fare, il rappresentante della stagnazione, l’essenza della immobilità. Chissà perché?
Come tanti suoi amici comunistoidi ricchi e alti prelati con la pancia piena vorrebbe un italia retrograda per continuare a gozzovigliare e fare i suoi interessi.

L’Italia può esistere e funzionare anche se federalista. La Svizzera è federalista, la Germania, …

andrea cavariani 26.11.05 09:21| 
 |
Rispondi al commento

Da Striscia la notizia….
A Nocera (prov. di Salerno) investimenti per 54 milioni di euro stanziati dallo stato per nuove strutture produttive e quindi
“FAVORIRE LO SVILUPPO DEL SUD”
sono finiti nelle mani di “imprenditori” del NORD i quali, una volta incassati i finanziamenti, sono letteralmente scomparsi, lasciando tra l’altro i dipendenti senza averli retribuiti.

Quanti finanziamenti destinati al sud finiscono, in modo fraudolento,
nelle tasche di presunti imprenditori del nord?

**********************************************
MOMENTO : ....TRA CUI... ALCUNI IMPRENDITORI DEL NORD...per cui metteli tutti sullo stesso piano
ma quello che fa piu' male che il governo o regione abbia dato finanziamenti per avviare attivita' tessili e similiari, sapendo gia' che erano attivita obsolete....deduci tu..

nota: di sicuro al nord c'e qualche imprenditore volpino o disonesto ma se la mettimano in percentuale potremmo indicare un 10 % il resto e' del luogo

e se guardi tutti i disastri di striscia speculativi, immobiliari, spreco di denaro, malasannita, furberie, pensioni omaggio, lavori di fantasia e sulla carta, al 99 % sono al sud...

ivana iorio 26.11.05 07:58| 
 |
Rispondi al commento

Dovrebbero pagare quelli della lega infatti
ma paghiamo noi, come sempre.
e cosa paghiamo se non gli scherzi che il berlusca fa alla lega? lui li organizza, poi i soldi li fa uscire a noi.
ciaoo
ps (questo è il miglior blog d'italia)

santi russo 26.11.05 02:49| 
 |
Rispondi al commento

LA DEVOLUTION O MEGLIO DEVOLUZIONE E' GIA IN SE
UNA PAROLA DAL SAPORE SFIGATO!
SE POI LA APPLICHIAMO AD UNA LEGGE DELLO STATO ITALIANO,SIAMO PROPRIO ROVINATI.
MA PERCHE'VOI LEGHISTI VI OSTINATE A DIRE CHE QUESTA LEGGE RISOLVERA' I PROBLEMI(LEGGASI
EXTRACOMUNITARI,MERIDIONALI,CINESI,POLACCHI ECC.)
CHE FLAGELLANO INDOMITI LA VOSTRA TERRA!!!
RICORDATEVI,PIUTTOSTO DI QUELLO CHE ERAVATE PRIMA DELLA RIVOLUZIONE INDUSTRIALE E NON DIMENTICATE MAI LA FAMOSA QUESTIONE MERIDIONALE!!!
E SE NON SAPETE COSA SIA ANDATE LEGGERE LA STORIA
E SOPRATTUTTO ....VERGOGNATEVI!!!!!!!!!
VIVA L'ITALIA INTERA!

gianfranco maggio 26.11.05 02:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Bebbe Grillo, ti ammiro e ti ho ammirato anche in passato quando, per la tue battute su Craxi, pagasti con l'espulsione dalla TV. Oggi però noto nelle tue parole e nei tuoi scritti una chiara deriva Ulivista (o meglio Unionista), che ti porta ad apparire un santone modello Celentano, che pontifica con la presunzione, tutta di Sinistra, di essere il bene assoluto da contrapporre al diabolico Berlusconi. La critica che fai alla devolution non è obiettiva, ma risponde in pieno ai diktat dei compagni della italica Sinistra, i quali, dopo anni di propaganda pro-URSS, si sono improvvisamente scoperti patrioti e amanti di quel tricolore che fino a qualche anno fa bruciavano nelle piazze insieme alla bandiera americana. Caro Grillo non diventare il portabandiera di Romano Prodi.

andrea martinelli 26.11.05 00:19| 
 |
Rispondi al commento

ciao e un po che t scrivo mi piacerebbe avere una tua risposta anche solo x amicizia visto che sn anni che ti seguo.senti tu che ai potere dialettico xche nn organizzi una gita fuori porta a roma cn tt gli amici del blog,ci facciamo stampare delle scritte su delle magliette cn su scritto il tuo slogan -dovete smetterla e andare via-daro volentieri un contributo.in attesa di un tuo commento su qst argomento un saluto e nn mollare mai.

chiarella domenico 25.11.05 21:05| 
 |
Rispondi al commento

vorrei avere il numero di c/c postale per contribuire a parlamento pulito.
grazie

MASSIMO DI CARLO 25.11.05 20:03| 
 |
Rispondi al commento

adesso il giornale la Padania se la prende
con Moratti! Troppi giocatori stranieri!
E' VERO:massimo metti qualche giocatore ita-
liano e togli qualche ciofeca che ti hanno rimollato!
ciao un ex leghista e un ex interista

paolo pada 25.11.05 18:03| 
 |
Rispondi al commento

Assistenzialismo al sud!!!

Da Striscia la notizia….
A Nocera (prov. di Salerno) investimenti per 54 milioni di euro stanziati dallo stato per nuove strutture produttive e quindi
“FAVORIRE LO SVILUPPO DEL SUD”
sono finiti nelle mani di “imprenditori” del NORD i quali, una volta incassati i finanziamenti, sono letteralmente scomparsi, lasciando tra l’altro i dipendenti senza averli retribuiti.

Quanti finanziamenti destinati al sud finiscono, in modo fraudolento,
nelle tasche di presunti imprenditori del nord?

E poi dobbiamo anche sentirci dire che siamo quelli che sprecano....
Un buon federalismo servirebbe anche al sud.... non certo questo (molto di parte) voluto solo dalla Lega.

Dario Salerno Commentatore in marcia al V2day 25.11.05 17:23| 
 |
Rispondi al commento

Oggi sul settimanale inglese THE ECONOMIST è apparsa un'inchiesta sul nostro paese realistica e cruda come vuole lo stile anglosassone.

Chi conosce un po’ di inglese farebbe bene a darci una letta, la si trova anche sul sito web
www.economist.com

Ve ne do un assaggio:

ADDIO DOLCE VITA
…......l'Italia è in una fase di lento e lungo declino........Cambiare questa tendenza richiederebbe molto più coraggio di quello che i presenti leader politici mostrano..….
.....................

L'inchiesta conclude così............
.....nel breve periodo ci sono buone ragioni per essere ansiosi per l'Italia !!!!

Cesare Piri 25.11.05 15:45| 
 |
Rispondi al commento

io non so perchè si dice sempre che il nord mantiene il sud, ma perchè non andiamo indietro nel tempo e vediamo che grazie all'immigrazione dal sud al nord , il nord si è arricchito io sono una "nordista" ma abito al sud da anni, nn capisco perchè ci dev' essere un intolleranza tale tra concittadini italiani, invece di essere uniti per poter migliorare il ns paese.

consuelo aleotti 25.11.05 14:59| 
 |
Rispondi al commento

Per Diletta

Finalmente delle belle e appassionate parole. E' così raro poterle leggere in questo post che purtroppo per l'argomento evoca istinti animali.
E' bello constatare che esistono persone che credono ancora in certi valori e non solo in quelli contenuti nel portafoglio. Come capita di leggere in certi post di militanti leghisti.
Complimenti.

gianfranco maruccio 25.11.05 14:36| 
 |
Rispondi al commento

approvo, approvo, approvo!!!!!!!!Ma che abbiamo fatto di male per meritarci questa lega? Non bastava Berlusconi? Oddio che palle!!!!!

elisabetta civile 25.11.05 12:59| 
 |
Rispondi al commento

Qualche giorno fa, dopo avere assistito allo spettacolo del voto sulla riforma della parte II della nostra Costituzione, dopo avere versato lacrime inutili ed impotenti su quanto avevo udito nel dibattito parlamentare precedente la votazione, sono andata ad aprire gli armadi in cui custodisco quasi tutti i libri scolastici miei, di mio marito e di mio figlio, e ho estratto i manuali di quella che una volta era definita “Educazione Civica”. Il mio testo presenta segni evidenti di utilizzo, quello di mio figlio è intonso.

Forse quello che è accaduto in Parlamento (compresa l’arroganza di chi, forte di ben 9 voti di maggioranza, ritiene di potersi definire costituzionalista ed offende la minoranza, i cittadini, la storia ...) è uno dei tanti frutti della rinuncia ad educare i giovani al vero senso della Res Publica, al rispetto dei patti, alla cittadinanza.

Educazione del cittadino non attraverso sanzioni amministrative, modo giuridicamente corretto per autorizzare chi possiede molto denaro a violare tranquillamente le leggi e i codici, ma attraverso l’acquisizione del senso di responsabilità, di ciascuno e a qualunque età, rispetto alle regole.

La scuola prima, le famiglie subito dopo, forse per non essere tacciate di autoritarismo, hanno rinunciato a svolgere un ruolo, sperando, o credendo, che lo sviluppo della coscienza civica potesse essere un atto autonomo. E in molti casi lo è davvero, nonostante le molteplici distrazioni cui si è sottoposti nell’arco dell’esistenza (lavoro, famiglia, obiettivi, spettacoli...).
La Costituzione come Patto dal quale si è sviluppata tutta la complessa relazione all’interno del popolo italiano dopo il ventennio e la guerra, fu scritta da un gruppo di uomini e donne che avevano in testa e nel cuore una Nazione che potesse vivere con dignità, dare speranza a tutti i suoi cittadini, e consegnare alle nuove generazioni l’avvenire.Equando parlavano di sovranità popolare non pensavano certo al televoto dell'Isola !

diletta ferro 25.11.05 11:22| 
 |
Rispondi al commento

scusate....ma ki capisce di calcio e soprattutto di devolution mi deve togliere questo dubbio. se dovesse passare il referendum confermativo(Dio mio fa che non sia così)il campionato italiano di calcio diventerà il campionato federale di calcio?ad es:palermo milan. il palermo giocherà all'estero?oppure la lega calcio nei suoi "interessi" manterrà unita l'italia calcistica?
grazie. Damiano

damiano lomazzo 25.11.05 11:05| 
 |
Rispondi al commento

continua a fare quello che fai.........è importante, sempre più persone accedono alle informazioni che solo questo blog, ed altri pochi, riescono (vogliono) fornire a tutti....
informarsi e tenersi svegli!!!!!!!!
piè

pietro di stefano 24.11.05 23:18| 
 |
Rispondi al commento

questa riforma è una schifezza!è un insulto a tutte quelle persone che per un'italia unita e libera si sono fatti ammazzare!!!!non biasimo bossi che l'ha voluta perchè coerente con le sue assurde farneticazioni urlate ai 4 venti da lui e dai suoi portaborse.ma per AN è l'ulteriore prova di servilismo e attaccamento al potere.come può un partito che si richiama ai valori della patria votare una riforma che la sfascia???gli elettori di an prendano coscienza da chi sono rappresentati....e ora dritti dritti al referendum perchè noi popolo possiamo porre rimedio a questo scempio che poteva tranquillamente essere evitato evitando cosi a noi questo ulteriore esborso di denaro,come se di questi tempi non tirassimo fuori già abbastanza soldi...

Marco c 24.11.05 21:17| 
 |
Rispondi al commento

Riporto un messaggio di un utente censurato:
-------------------------------------------------------
Qualcuno può chiedere al Grullo parlante come mai la sua società
(di cui non ricordo il nome, lo trovate sulla Padania del 23.11.05i)
ha usufruito di vari condoni mentre nei suoi spettacoli dice peste e
corna dei condoni stessi?

Io non posso chiederglielo perchè il Grullo mi ha bannato.
Grazie.
-------------------------------------------------------

PADANIA LIBERA

Winston Smith 24.11.05 21:06| 
 |
Rispondi al commento

dopo aver fatto carta straccia della nostra costituzione, di fatto i concetti della devoluzione erano già ampiamente definiti nella carta costituzionale, la trageia ulteriore è che faranno in modo di rendere nullo il referendum come hanno già fatto per la legge elettorale con un ulteriore spesa dei soldi pubblici. dovrebbero fare una legge di responsabilità verso gli elettori. le spese per l'emanazione di leggi assurde e senza valore dovrebbero ricadere sui responsabili che le hanno promosse. proposta assurda. ma è necessario un segno di responsabilità il problema è che le leggi non dovrebbero essere fatte in base ai giochi di potere dei partiti o dei politici ma dovrebbero essere il mezzo per tutelare e promuovere lo sviluppo e non la crescita del PIL.va be sto degenerando scusate.

sei grande beppe

francesca coppola 24.11.05 18:17| 
 |
Rispondi al commento

21 anni, di buona famiglia orientamento politico di sinistra ed un tiepido senso civico che mi impone moralmente di andare a votare alle prossime elezioni politiche.dirò cose già scritte e sentite 1000 volte ma come possono i politici di questo paese pensare che riesca razionalmente a votare per l'uno e per l'altro? no dico, ma vi siete visti intorno? c'è una desolazione un pressappochismo ed un menefreghismo disarmante! poi dicono che i giovani non si interessano più alla politica, ma dico io sarebbe come chiedere ad un appassionato di cinema di interessarsi dei film di Vanzina! o forse sono io che sbaglio, che esagero, che sono pessimista ma mi sa tanto che non è così. il sistema politico di questo stato mi obbliga a frequentare un'università di pessima qualità, priva di strutture adeguate e di docenti competenti e che il più delle volte nemmeno fingono di impegnarsi in quello che fanno. Il sistema economico di questo stato mi obbliga, per questi scadenti servizi, a pagare delle tasse altissime a vivere in una città dove la regola vigente è affittare case per lo più diroccate a prezzi imbarazzanti perchè "tanto siete studenti e vi sapete adattare a tutto". io mi so anche adattare, ma se ci fosse una convenienza economica mi adatterei anche meglio! il favoritismo di questo stato mi obbliga a rimanere impotente di fronte a qualche giovane baldanzoso che entrato nelle grazie di un sottosegretario di un vice assessore va al lavoro con la macchina di ordinanaza pagata dai contribuenti mentre il mio amico siciliano figlio di operai prende tutti i giorni il bus, che se c'è, e cosa ancora più rara è in orario, ringraziare! Le leggi assurde di questo stato mi obbligano a trovarmi di fronte un immigrato irregolare (non sono tutti così per fortuna, ma ci sono anche questi) che mi minaccia forte del fatto che al massimo due giorni di galera e poi di nuovo in giro.....ed io, come mille altri, cosa dovrei fare, andare a votare?!?!?!

lupo marziale 24.11.05 17:28| 
 |
Rispondi al commento

io vivo a Rimini e qui fu fatta una grande battaglia per avere la provincia di Rimini dicendoci che le cose sarebbero andate molto meglio non essendo più sotto la provincia di Forli, sinceramente dopo qualche anno ancora non ho capito a cosa è servita la creazione di questa provincia, forse solamente a creare altri bei posti di lavoro per politici. Credo che la devolution approvata serva in fondo solo a questo è solo fumo negli occhi per noi poveri patacca come diciamo qui.Pensare che ogni regione avrà una sua polizia mi fa proprio ridere........

massimo ricci 24.11.05 16:49| 
 |
Rispondi al commento

In linea di principio sono sempre stato favorevole al federalismo, quello vero, che include necessariamente quello fiscale. come avviene in svizzera o in canada e germania , o negli usa, per capirci. oggi si parla tanto della presunta recente approvazione della devoluzione, anche se è quasi scontato che il referendum confermativo boccerà questa riforma costituzionale. il leghisti lo sanno bene e ...contenti loro...ma la mia posizione non è mai stata ideologica. il federalismo mi sarebbe andato bene nella misura in cui avesse dato dei benefici concreti a tutti. devo fare un passo indietro :recentemente ho letto da fonte autorevole che fino alla metà degli anni 80, più o meno quando è iniziato il declino del paese, il debito pubblico italiano era pari al 60 per cento del pil, una cifra fisiologica e analoga a quella degli altri grandi paesi occidentali. dopodichè la spesa pubblica è letteralmente esplosa ed oggi il debito pubblico è pari al 110 % del pil!ebbene una delle principali cause di tutto ciò è stato proprio il decentramento amministrativo, premessa del federalismo, dove in pochi anni per dare attuazione al regionalismo sono stati creati o rafforzati enti locali,uffici,sono state trasferite competenze a regioni e provincie, senza che peraltro le stesse fossero tolte allo Stato, insomma la pubblica amministrazione ha assunto dimensioni mostruose diventando al tempo stesso sempre più inefficiente, se non altro perchè su molte materie si sono sovrapposte più competenze appunto, cosa che spesso ha paralizzato le decisioni. sono anumentati a dismisura gli impieghi pubblici,gli stipendi,ed oggi ,solo per fare un esempio, un assessore regionale guadagna 10.000 euro al mese e per finanziare tutto questo la pressione fiscale è quasi raddoppiata. i governi che si sono succeduti si sono inventati tasse di ogni tipo. se questo è stato il risultato del decentramento sarebbe stato meglio tenerci lo stato centrale, più funzionale e meno costoso per i cittadini.

paolo marchetti 24.11.05 16:34| 
 |
Rispondi al commento

Delusione
Guardavo i tuoi spettacoli ascoltando le battute salaci mescolate a DOCUMENTATISSIME requisitorie ed ora devo leggere un pezzo che gronda luoghi comuni, offese GRATUITE e (questo pero' a mio giudizio) grossolane - in stile corsera - e NEPPURE UNO STRACCIO di indizio che tu abbia letto a fondo il testo e PENSATO CON LA TUA TESTA, che tanto mi appassiona perche' da' sempre mille spunti, a possibilita', conseguenze, effetti, reazioni... niente... il deserto! Ma che ti e' successo?!?! Buon tutto, comunque!

Maurizio Borsotti 24.11.05 16:29| 
 |
Rispondi al commento

Povero Garibaldi!!
Ho la strana sensazione che ritorneremo a fare le guerre tra una regione e l'altra ( o forse solo la Padania contro tutti..ahh la piccola America ).
Cosa ne pensi Beppe, mi sto sbagliando?
E questa volta col C...o che ci riunisce Garibaldi!
the Time-machine is on.....(just going backwards).
Un caloroso abbraccio da New York

BEPPE SEI GRANDE

moreno visini 24.11.05 16:03| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo
ti ho ascoltato più volte e ho notato con piacere che si sei sempre mantenuto, con i commenti, al di fuori delle interpretazioni imposte da destra o da sinistra.
Questa volta non hai rispettato questa regola e mi dispiace! Anche tu ripeti e ti fai portavoce della grancassa prodiana. (Se lo facevi per quella berlusconiana ti avrei scritto lo stesso).
Mi dispiace che ti stia allineando: stai pensando di darti alla politica?
Un caro saluto da un tuo ammiratore
Fabio

Fabio Ginotti 24.11.05 16:00| 
 |
Rispondi al commento

P.S.

per favore basta dare contro a uno ed all'altro, questi POLITICI li abbiamo scelti noi e quindi lasciamo che facciano il loro lavoro fino alla fine del mandato solo allora potrmo giudicare il loro operato, e non dimenticate che non è sempre colpa di Berlusconi (che non approvo) ma la colpa è di chi c'era prima di loro e di chi c'era prima ancora e prima ancora...
con il lavoro che faccio mi capita spesso di sentire la classica frase "Colpa di Berlusconi" ecc...
ma a tutte queste persone chiedo di riflettere un momento e valutare la realtà dei fatti.
ma vi rendete conto di quanta povera gente soffre, di chi sta realmente male ecc... e tutti a dar contro al signor Berlusconi ed a forza Italia (che non voto sia ben chiaro)
ma ragionate un attimo come può un solo manipolo di uomini portarci allo sfascio? siamo in tanti eppure quando è ora di farsi sentire non lo fa nessuno, non basta scendere in piazza o fare cortei contro questo o quello, dobbiamo fare di più! tutti insieme per risollevare il nostro paese (che non deve invidiare nulla a nessuno tranne il petrolio sotto terra ed altre materie prime)ricordate, le menti migliori sono native d'Italia, le firme più prestigiose pure, dall'arte alla letteratura non siamo secondi a nessuno.
un'altra cosa, anche a livello di Storia beh, non penso ci siano civiltà (Egiziani esclusi)con una Storia come la nostra, a partire dall'antica Roma fino ai giorni nostri...
MEDITATE GENTE, MEDITATE, non pensiate che la sinistra o la destra o il centro possano cambiare il paese, siamo noi a doverlo cambiare..
prendete il sig. Prodi che ha fortemente voluto l'Euro e guardate dove siamo arrivati con sta moneta unica del piffero, il 50% delle famiglie faticano ad arrivare alla fine del mese (eppure, cavoli se guadagni 1000 euro che sono quasi 2milioni tempo fa era una grossa cifra, adesso sono bruscolini, ci hanno fregato, 1 EURO = 1000 lire. altro che 1936.27 (e non è colpa di Berlusconi o della Lega che non lo voleva).

riccardo bartoli 24.11.05 15:32| 
 |
Rispondi al commento

mi corregoo scusa non ad ANTONIO ma ad ALFONSO che vive a Firenze

riccardo bartoli 24.11.05 15:08| 
 |
Rispondi al commento

ciao Beppe io volevo esprimere la mia indignazione nei confronti di questa tanto discussa devolution o per meglio dire questa tragica modifica alla nostra Costituzione. Io ho solo 29 anni ed è pochissimo che mi interesso di questioni politiche, precisamente da quando ho iniziato, un po' per gioco, a militare in sindacato (premetto un sindacato non politico e quindi non partitico). Ammetto la mia grossa ignoranza in materia, anche perchè non è semplice star dietro a tutti questi cambiamenti, ed ammiro le persone come te e coloro che qui scrivono per esprimere con coraggio il loro pensiero ed opinione. Resto indignata ed anche schifata se posso dirlo, perchè penso a quelle persone, uomini e donne, che dal dopoguerra hanno conbattuto con onore ed amor di patria per costruire una carta che raccogliesse tutti i valori di un paese caldo, polemico ma soprattutto democratico e voglioso di respirare libertà, che oggi si vedono strappar via il loro duro lavoro, si vedono cancellare quei valori che hanno costruito la nostra Italia (invidiata da tutto il mondo)Mi dispiace e vorrei scusarmi con loro perchè forse noi giovani dovremmo vivere con volontà e coraggio quei valori che ci sono stati trasmessi e che oggi stiamo perdendo. Qualcuno in questi giorni ha detto: da quando è nata la repubblica mai a nessun uomo sono stati dati così tanti poteri come invece è previsto da questa riforma....... pensateci

samantha Reale 24.11.05 14:26| 
 |
Rispondi al commento

Se qualcuno può dirmi se nei programmi della lega, sia previsto lo scisma dalla chiesa cattolica e se si, chi li guiderà, spero non il Dio sole.

Alberto Alberio 24.11.05 11:32| 
 |
Rispondi al commento

Se qualcuno può dirmi se nei programmi della lega, sia previsto lo scisma dalla chiesa cattolica e se si, chi li guiderà, spero non il Dio sole.

Alberto Alberio 24.11.05 11:31| 
 |
Rispondi al commento

Se qualcuno può dirmi se nei prgrammi della lega, sia previsto lo scisma dalla chiesa cattolica e se si, chi li guiderà, spero non il Dio sole.

Alberto Alberio 24.11.05 11:31| 
 |
Rispondi al commento

Per RICCARDO BARTOLI!!!
Caro Riccardo,
non risponderò alle Tue affermazioni come il classico meridionale che si offende al primo accenno che si fa ai problemi del SUD...mi sembrerebbe banale e oltremodo inutile...tra l'altro,ho imparato ormai a non curarmi dei quattro imbecilli che fanno le solite battute quando dico che sono siciliano.Faccio una specificazione..vivo a Firenze da anni e ho trovato qui gente eccezionale, che mi ha accolto con grande gentilezza, generosità e affetto! Sono e sarò sempre grato a questa città! Detto questo però, devo dirTi che nel Tuo discorso trapela un pò di ignoranza e superficialità...
Ma cosa vuol dire che al nord lavorano e al sud attendono gli aiuti?!? La mafia e tutte le forme di delinquenza organizzata presenti nel meridione sono un'eredità, orrenda, che purtroppo arriva dal passato!E allora???E' evidente che di fronte a fenomeni di queste dimensioni è essenziale l'aiuto dello Stato...ma quale attinenza ha tutto questo con la devolution?!Il tuo discorso è grave nella misura in cui genera la convinzione che la devol. può risolvere alcuni problemi perchè consente ad ogni regione di farsi gli affari suoi... ma occhio, le problematiche su questa legge sono ben altre e riguardano temi come la sanità e l'istruzione che non hanno certo posizione geografica! Aggiungo un'altra cosa, anche se ribadisco che non ha nulla a che vedere con la devolution..i problemi che assillano l'Italia (quelli economici!)sono frutto di forme di delinquenza che si è sviluppata nelle classi dirigenziali per oltre quarant'anni, di tangenti, di appalti truccati ecc... ma dove accadeva tutto questo?! In tutta Italia e, in particolare, nelle grandi metropoli. Pertanto, non facciamo i soliti discorsi.... ed anzi, se vuoi rispondermi fallo pure ma Ti prego di non ingaggiare un dialogo tra "uno del nord e uno del sud"!
Un'ultima cosa....l'elenco delle calamità che hanno colpito le regioni del meridione e dalle quali la gente del sud si è rialzata è sterminato!

Alfonso Bonafede Commentatore in marcia al V2day 24.11.05 11:04| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe Grillo per prima cosa voglio farti i complimenti per come affronti sempre i problemi, dalle frivolezze alle cose realmente serie e drammatiche, ma vorrei anche farti presente che da quel poco di esperienza che ho maturato nei miei 27 anni di vita ho constatato che al Nord si fatica e si lavora, mentre nelle regioni del Sud non è sempre così, sai molto meglio di me che tutte le sovvenzioni e finanziamenti che dal Nord passano al Sud subiscono grosse decurtazioni, un pochino a quello, un pochino a quell'altro ecc... (esempi il signor N. Vendola che con una lunga schiera di parenti amici ecc.. si fa pagare le vacanze negli Stati Uniti, così è stato descritto il suo viaggio, sovvenzionato da chi? si parla di denaro Regionale messo a disposizione di lor signori per viaggi di LAVORO!!!!!!!!), penso che anche al Nord accadano di questi cose e quindi il tuo discorso sulla Devolution non rispecchi in ogni sua parte la verità, ricordi il disastro in Friuli? Beh dopo poco tutto era stato ricostruito, famiglie tornate nelle loro case e tutto riassestato, nel Sud aspettano sempre che siano gli altri (in questo caso lo Stato)a fare qualcosa per loro, invece ci vuole umiltà, pazienza e tanto olio di gomito per poter ricostruire e ridare ad ogni persona il diritto di condurre una vita se vuoi povera ma dignitosa. Spero di non aver offeso o contrariato nessuno e ti porgo i miei più cari saluti, sei veramente una GRANDE PERSONA, che dice quel che è giusto senza paura e timori. complimenti, fossero tutti vicini al tuo pensiero
le cose andrebbero meglio sicuramente. ciao

Riccardo Bartoli 24.11.05 10:29| 
 |
Rispondi al commento

Premesso che non voglio entrare nel merito delle aspirazioni della lega, giuste o sbagliate che siano, tra l'altro è il popolo che da loro il consenso e non un'entità astratta. Visto anche la presenza di interlocutori della lega in questo blog, questa è libertà di espressione,mi chiedo se la politica della lega è mirata ai risultati che si prefigge, per es. non posso fare altro che rilevare che le battaglie della lega nascono sempre da contenuti razziali, ieri erano i meridionali, poi gli extracomunitari, oggi le etnie arabe, domani chi lo sa, ma credete veramente con quello che sta succedendo nel mondo questa sia la risposta adeguata, per es. al terrorismo internazionale, o alle politiche migratorie, con cui inevitabilmente dovremo confrontarci, non è arroccandosi o inserendo elementi di protezionismo che si vincono queste battaglie, a mio personale modo di vedere, queste politiche della lega produrranno proprio gli effetti che la lega stessa vuole evitare, non ho risposte magiche, ma credo che tutti dovremo metterci a confronto per uscire da una visione miope dei fatti e della storia, lasiandoci alle spalle le meschine diatribe, questo per esempio sarebbe un buon punto di partenza, anche se credo che gli attuali politici tutti compresi non siano in grado di portare avanti un processo del genere, per questo credo nel nostro personale impegno affichè i mercanti della politica vengano cacciati dal tempio, lo strumento per arrivare a questo è l'informazione, a cui comunque questo blog sta contribuendo a fare crescere, di parte o meno che sia , ma fa riflettere.

GIUSEPPE BIZZINI 24.11.05 10:03| 
 |
Rispondi al commento

PER MASSIMILIANO BELLANTANI
ANCORA CON LA STORIA DEI SOLDI DEL NORD PER ASSISTERE IL SUD!!MA "MI FACCIA IL PIACERE!!".
P.S. MA CHE LAVORATE SOLO VOI PADANI???

cosmo di bella 24.11.05 09:30| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, ieri ho ricevuti il DVD del tuo ultimo spettacolo a Roma.
Non ricordo più da quanto tempo non spendevo una cifra con grande soddisfazione. Lo considero un investimento.
Quando verrai a Varese?.

Massimo Atella 24.11.05 08:39| 
 |
Rispondi al commento

per Natalia Rossi.

Ma la pensi davvero come me oppure mi prendi per il culo?

massimiliano bellentani 24.11.05 00:21| 
 |
Rispondi al commento

vorrei chiedere a Fabrizio Moccia se per caso le torture che gli iracheni fanno agli americani sono meno dure.

massimiliano bellentani 24.11.05 00:20| 
 |
Rispondi al commento

vorrei rispondere ad un commento di Massimiliano Panizzi.

Scusa ma io sono padano, ed i miei soldi che si becca mastella a dire una marea di cazzate per far arrivare sempre più soldi assistenzialisti al sud? Guarda che ci sono più politici del sud che perorano la causa meridionale rispetto a politici del nord.

massimiliano bellentani 24.11.05 00:19| 
 |
Rispondi al commento

Consiglio a tutti di farsi un’opinione diretta delle cose e non attraverso filtri. Consultate quindi questo sito:

www.leganord.org

fatelo se non altro per curiosità, ci troverete molte cose che forse non sapete.

luigi boni 23.11.05 22:17| 
 |
Rispondi al commento

Oh! Ma questo qua qui sotto de "I VENTI NANI" se la sta facendo letteralmente addosso...
eserciti regionali? guerre di confine?
Ma dove credi di vivere? In africa?
Comunque credo che la devolution sia un passo in avanti per il sud in primis!
Ah...ragazzi...
PERCHE' GRILLO PARLA TANTO E DEFINI' I CONDONI UNO SCHIFO E UNA COSA IGNOBILE MA LA SUA AZIENDA NE HA USUFRUITO?

Annoni Andrea 23.11.05 21:25| 
 |
Rispondi al commento

I VENTI NANI

Non secessione, ma frammentazione dello Stato in venti starerelli litigiosi. Siamo già su questa strada, non si stanno formando due o tre macroregioni come pensano i capi della Lega ma 20 PICCOLI NANI.
Una maggioranza parlamentare, che non è più tale nel Paese, stravolge unilateralmente la Costituzione, altera la divisione dei poteri, base di ogni democrazia, tutta a favore dell'esecutivo (che può addirittura sciogliere il Parlamento), introduce nella legge federalista vigente una bomba ad orologeria che mina l'unità dello Stato devolvendo la potestà assoluta alle regioni dell'istruzione scolastica, quindi dell'educazione, dei valori che formeranno la prossima generazione di cittadini. Introduce la polizia locale, embrione di un possibile esercito regionale. Che succederà se ci saranno dispute sui confini tra le regioni?
Che razza di Paese stiamo consegnando ai nostri figli?
Per risparmiare che cosa? Sembra che al nord si faccia la fame e al sud si scialacqua, ma vi rendete conto? Perchè il governo non cancella il Ponte sullo stretto di messina dato che ha tanto bisogno di soldi? Concittadini leghisti, il federalismo c'è già e se si ha da modificare deve essere fatto di concerto, ragionando sulle conseguenze di scelte avventate.

gianfranco maruccio 23.11.05 19:42| 
 |
Rispondi al commento

Spero di cuore che questo paese cambi e la devolution dia una svolta storica...
Votero' Sì

così non si puo' continuare...

Si' grazie 23.11.05 18:21| 
 |
Rispondi al commento

Arrenderci? Contro chi? Contro chi è sempre andato a ruota senza dignità?
Non credo.

La Devolution è una possibilità di riscatto per il Sud: dimostri di essere capace.

Liutprando Edoardo 23.11.05 17:16| 
 |
Rispondi al commento

Arrenderci? Contro chi? Contro chi è sempre andato a ruota senza dignità?
Non credo.

La Devolution è una possibilità di riscatto per il Sud: dimostri di essere capace.

Liutprando Edoardo 23.11.05 17:15| 
 |
Rispondi al commento

ARRENDETEVI FINCHE" SIETE IN TEMPO.

Postato da: Francesco Pace 55 il 23.11.05 16:44

hai ragione, ma spero di arrendermi dopo : prima devono arrendersi chi ha voluto questo destino dell'italia, invasi , derubati e gestiti da banchieri euopei. Non era la fine che si voleva fare

natalia rossi 23.11.05 16:49| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: Liutprando Edoardo il 23.11.05 16:23
/////////////////////////////////////////////
Postato da: natalia rossi il 23.11.05 16:30

=================================================
ARRENDETEVI FINCHE" SIETE IN TEMPO.

Francesco Pace 55 23.11.05 16:44| 
 |
Rispondi al commento

I buracrati cara Natalia, che dei parassiti sono i sacerdoti.
Sarebbe stato meglio attuare la seccessione, a quest'ora stavamo tutti meglio e saremmo tutto contenti.

Postato da: Liutprando Edoardo il 23.11.05 16:23
/////////////////////////////////////////////

puoi ben dirlo, peccato che sia finita cosi', invasi da barbari che trovano in italia terreno di conquista e comandati da pazzoidi europeisti che neanche ci conoscono: siamo solo numeri da manovrare...abbiamo perso la dignita di italiani

natalia rossi 23.11.05 16:30| 
 |
Rispondi al commento

Ormai questo topic sta scivolando nella sagra delle considerazioni inutili, non c'è più niente da assimilare, si vedrà al referedum.
Buone divagazioni a tutti.

Fabio Radaelli 23.11.05 16:27| 
 |
Rispondi al commento

I buracrati cara Natalia, che dei parassiti sono i sacerdoti.
Sarebbe stato meglio attuare la seccessione, a quest'ora stavamo tutti meglio e saremmo tutto contenti.

Liutprando Edoardo 23.11.05 16:23| 
 |
Rispondi al commento

I soldi della UE serviranno alla Turchia e similari. L'Italia parassitaria ed assistenzialista ha i mesi contati. Al massimo potrà mettere in difficoltà anche il Nord
************
aggiungi anche i nuovi paesi dell'est appena entrati e quelli che stanno per arrivare.
Ma chi c'e' lo ha fatto fare di costruire questa europa !!!

natalia rossi 23.11.05 16:09| 
 |
Rispondi al commento

Se la Devolution non passerà, la conseguenza sarà la miseria del mezzogiorno come mai l'ha conosciuta. I soldi della UE serviranno alla Turchia e similari. L'Italia parassitaria ed assistenzialista ha i mesi contati. Al massimo potrà mettere in difficoltà anche il Nord: magra consolazione perché questo saprà liberarsi dalle catene degli inutili parassiti mantenuti da uno Stato socialistoide.

Liutprando Edoardo 23.11.05 16:04| 
 |
Rispondi al commento

Bloccato concorso dei cardiologi



BARI - Riguardano un piano per far assumere in alcune facoltà di medicina italiane figli, nipoti e amanti di docenti universitari le indagini della Procura di Bari

natalia rossi 23.11.05 16:03| 
 |
Rispondi al commento

A San Pietro Vernotico, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Brindisi, unitamente ai militari della locale stazione, hanno effettuato una serie di controlli nei confronti di studi e ambulatori medici, studi specialistici e laboratori di analisi, allo scopo di verificarne la regolarità. Dalle indagini eseguite dai militari, anche con l’ausilio del personale del nucleo antisofisticazione e sanità, è emerso che ben 16 studi medici di altrettanti professionisti, erano sprovvisti della prescritta autorizzazione all’esercizio delle attività sanitarie. Inoltre, i militari hanno scoperto che in altri due studi medici, di cui uno pediatrico, i professionisti erano sprovvisti del prescritto nulla osta, rilasciato dal servizio d’igiene pubblica del dipartimento di prevenzione dell’Ausl Br/1, previsto per medici generici e pediatri convenzionati. Le irregolarità riscontrate, sono state immediatamente comunicate al sindaco di San Pietro Vernotico, il quale ha emesso 16 ordinanze di sospensione dell’esercizio di attività medica, mentre per i due medici ha disposto l’immediato adempimento all’obbligo di richiesta del nulla osta. Per tutti i professionisti, sono ancora in corso indagini per verificare la documentazione di agibilità e destinazione uso per gli immobili utilizzati.
Dal Tg di Puglia Tv del 23-11-05

natalia rossi 23.11.05 15:59| 
 |
Rispondi al commento

x chi non conosce i valori del federalismo si ricordi che in occidente i migliori paesi sono federali. Qui trovate interessanti informazioni.

www.leganord.org

luigi boni 23.11.05 15:58| 
 |
Rispondi al commento

chissa'..IO NON CI STO !!..quanto prende di stipendio e pensione

NATALIA ROSSI 23.11.05 15:57| 
 |
Rispondi al commento

X tutti i bloggers:
1) il Presidente emerito della Repubblica nonchè senatore a vita Scalfaro dopo la sfuriata di ieri a ballarò ha annunciato che sottoporrà alla corte di cassazione la questione affinchè vengano aboliti gli articoli introdotti dalla legge di riforma costituzionale impropriamente detta "devolution"
2)Il rferendum confermativo alla riforma non provede per la sua validità il quorum del 50%+1 degli aventi diritto al voto ma è senza quorum.
saluti

Vincenzo Curcio 23.11.05 15:51| 
 |
Rispondi al commento

con vero disgusto ho appreso che il sidaco comunista di Marano (Na) ha deciso di intitolare una via non più ai martiri di Nassirya, ma ad Arafat, in quanto «non esistono martiri a pagamento mentre Arafat è un vero eroe perchè, senza ricevere denaro, si è sacrificato per il popolo palestinese». A parte le falsità che chiunque può smentire e che i comunisti con i loro paraocchi ideologici non vogliono vedere (vd i conti di Arafat, gestione personale Coca Cola in Palestina e vita lussuosa della moglie a Parigi), quello che più lascia sconcertato è il silenzio di Ciampi. Non è Ciampi lo stesso Presidente che giorni addietro in un’austera cerimonia all’Altare della Patria consegnò un’onorificenza ai parenti dei caduti? Certo che lo è, ed è anche lo stesso Presidente che non sortì una parola quando Prodi definì le nostre truppe in Iraq truppe d’occupazione. Non credo che conferire a Ciampi un’incarico bis sia una buona idea.

natalia rossi 23.11.05 15:49| 
 |
Rispondi al commento

Per rispondere a Phantom of Paradise:

Ha ragione rimarranno solo i poveretti convinti che lo Stato socialista faccia il miracolo.

La tristezza di questo paese è che chi fa la morale sulla qualità sociale da garantire ai nullafacenti e parassiti vari sono parassiti in primissima persona.

Chi maledice la Lega Nord è un poveretto che dimostra quanto poca dignità abbia e come pretenda di rubare il frutto del sudore altrui chiamandolo DIRITTO. Farà prestissimo la fame grazie ai dispensatori dell'invidia di classe socialista.

Liutprando Edoardo 23.11.05 15:43| 
 |
Rispondi al commento

"...Ballarò è una trasmissione ridicola fatta da persone in malafede, ma questo è normale visto che la RAI è un covo di parassiti ovviamente di sinistra.....

una trasmissione cretina !!!!, tipo arena con relativo sbranamento del politico di turno ( ovviamente politco di turno di destra)

natalia rossi 23.11.05 15:41| 
 |
Rispondi al commento

è proprio per dare 1 possibilità a tutti di eliminare gli sprechi. Com'è che la Lombardia è una delle regioni che spende meno nella sanità, la Campania è una di quelle che spende di più ma la qualità dei servizi è invertita?
dobbiamo cacciare chi frega!
altro numero: il Veneto riceve solo un quarto delle tasse che paga allo stato. Riflettete.

p.s. noi crediamo nell'autodeterminazione in quanto siamo rivoluzionari ma profondamente democratici, quindi i confini li decide il popolo

www.leganord.org

luigi boni 23.11.05 15:37| 
 |
Rispondi al commento

a tutti coloro che elevandosi al punto di vista di Dio sputano sentenze sugli "zingari ladri" e altre amenità simili consiglierei di leggere il libro "Non persone di Alessandro Dal Lago".

Postato da: pasquale spina il 23.11.05 12:55


si , lo regalerei a quelli che sono stati rapinati dagli zingari, a quelli che hanno avuto problemi vari con gli zingari....

natalia rossi 23.11.05 15:36| 
 |
Rispondi al commento

ah ma che bella la Devolution, chi non vorrebbe 20 sanità diverse? Non l'hanno neanche nel Regno Unito che in confronto all'Italia è un gigante!
Meno parlamentari, BENE! Ma si mettono 20 (VENTI) Parlamenti regionali. Se per caso ci sono 100 membri (e saranno di più) a Parlamento e si fanno i calcoli viene da chiedersi "ma non era meglio lasciare tutto come prima?". Se dobbiamo campare tutti questi anche un asino capisce che le tasse e le imposte aumentano.
Più poteri alle regioni... ragazzi, siamo in uno Stato abbastanza piccolo se lo Stato funzionasse bene basterebbe l'autonomia che ha senza cambiare i poteri delle regioni per andare avanti...
Ma poi una curiosità a cui vorrei mi rispondesse qualcuno che si pensa "padano", dove stanno i confini della Padania? Ho cercato in rete la cartina della Padania in diversi siti e le poche che ho trovato davano tutte confini diversi... Qualcuna finiva con la Toscana, altre non scendevano oltre al Po, altre fino a Roma, insomma io non capisco dove sta! Qualcuno che mi illumini?

Agostino Aglieri 23.11.05 15:31| 
 |
Rispondi al commento

vedo che Giorgio è persona di buon senso.

luigi boni 23.11.05 15:31| 
 |
Rispondi al commento

In merito alla devolution osservo, da NON leghista, che è la prima mossa data ad uno stato immobile da sessanta anni.E non sono certo che la legge verrà abrogata!Credo che vada solo migliorata!L'opposizione ha perso una buona occasione per fare una buona legge necessaria a tuttigli italiani.Per cinque anni tutto quello che è stato proposto non è andato bene.Con il muro contro muro si produce poco....!

giorgio Lazzoni 23.11.05 15:28| 
 |
Rispondi al commento

per tutti coloro che parlano male della Lega, penso che evidentemente è poco informato. Consiglio a tutti di informarsi direttamente e non attraverso i filtri degli oppositori:

www.leganord.org

provate se non altro per curiosità-
ci sono molte cose che sicuramente non sapete.

luigi boni 23.11.05 15:28| 
 |
Rispondi al commento

In merito alla devolution osservo, da NON leghista, che è la prima mossa data ad uno stato immobile da sessanta anni.E non sono certo che la legge verrà abrogata!Credo che vada solo migliorata!L'opposizione ha perso una buona occasione per fare una buona legge necessaria a tuttigli italiani.Per cinque anni tutto quello che è stato proposto non è andato bene.Con il muro contro muro si produce poco....!

giorgio Lazzoni 23.11.05 15:27| 
 |
Rispondi al commento

Per favore facciamo qualche cosa per migliorare questo paese. Se è vero che siamo in democrazia, il potere è nostro e dovremmo in qualche modo farlo valere. La Costituzione italiana offre la possibilità al popolo di avanzare proposte di legge... potremmo scrivere una legge che recita pressaposo così: art. 1 tutti coloro che saranno eletti non dovranno essere ne condannati per reati contro il patrimonio o la pubblica amministrazione e neppure avere procedimenti penali in corso; art. 2 i parlamentari saranno retribuiti con 1.500 euro al mese, ed ogni aumento di stipendio sarà valutato in base all'aumento del P.i.l. nazionale o votato a referendum popolare, art. 3 una legge abbrogata o votata a referendum popolare potrà essere modificata solo da un altro referendum popolare... E via dicendo,se vi vengono in mente altri articoli da aggiungere. Bisognerebbe raccogliere 50.000 firme (credo) e a quel punto sarebbe davvero una democrazia. Beppe proponi tu una raccolta firme in tutti i tuoi spettacoli secondo me ne raccogli 5.000.000 di firme. Bravo continua così che questo posto è l'unico che mi da fiducia in un domani migliore. Baci.

Lorena Di Cesare 23.11.05 15:23| 
 |
Rispondi al commento

Maledetta in eterno sia la LEGA NORD ed il portatore NANO di Dittatura!!!

Spero che tutti i blogghisti abbiano visto Ballarò ieri sera e che soprattutto abbiano ascoltato con attenzione le parole dell'emerito Presidente della Repubblica Oscar Luigi Scalfaro in merito al cambio della Costituzione Italiana.

Voglio solo ricordare un passaggio che recita più o meno così o almeno questo era il senso delle sue illuminate parole:
"abbiamo già avuto un onnipotente più di 60 anni fa e guardate cosa ha fatto al nostro paese, non abbiamo bisogno di un altro"... oppure con le modifiche apportate alla Costituzione Italiana che dovrebbe essere approvata da più dall'80% almeno allora si che sarebbe la costituzione degli italiani e non come lo stanno facendo ora... Il Capo dello Stato diventerà un attaccapanni e non avrà più nessun significato, mentre il Primo Ministro (l'attuale nano) potrà mandare a casa Ministri che non siano in linea con il suo pensiero... Voi come la chiamereste questa nuova "democrazia"?

Ecco se il Presidente Scalfaro dice delle cose del genere allora i miei più che sospetti pregressi sono ancor di più delle certezze.

BEPPE TI PREGO FAI PARTIRE IMMEDIATAMENTE UNA RACCOLTA DI FIRME ANCHE ELETTRONICHE DA INVIARE AL PRESIDENTE CIAMPI E RICHIEDIAMO UN REFERENDUM POPOLARE PER CHIEDERE SE IL POPOLO ITALIANO È D'ACCORDO DI CAMBIARE O MENO LA COSTITUZIONE ITALIANA. TI PREGO FAI PRESTO!!!!

Aiuto ritorna il GERARCA!!! IL POPOLO DEVE RIBELLARSI!!! FORZA PARTIGIANI TUTTI IN MARCIA E CANTIAMO IN CORO O BELLA CIAO!!! I TEMPI SONO MATURI.


Saluti a tutti. VIVA LA LIBERTÀ!!! VIVA LA DEMOCRAZIA VERA!!! VIVA L'ITALIA!!!

Mat

Mat 23.11.05 14:42| 
 |
Rispondi al commento

Maledetta in eterno sia la LEGA NORD ed il portatore NANO di Dittatura!!!

Spero che tutti i blogghisti abbiano visto Ballarò ieri sera e che soprattutto abbiano ascoltato con attenzione le parole dell'emerito Presidente della Repubblica Oscar Luigi Scalfaro in merito al cambio della Costituzione Italiana.

Voglio solo ricordare un passaggio che recita più o meno così o almeno questo era il senso delle sue illuminate parole:
"abbiamo già avuto un onnipotente più di 60 anni fa e guardate cosa ha fatto al nostro paese, non abbiamo bisogno di un altro"... oppure con le modifiche apportate alla Costituzione Italiana che dovrebbe essere approvata da più dall'80% almeno allora si che sarebbe la costituzione degli italiani e non come lo stanno facendo ora... Il Capo dello Stato diventerà un attaccapanni e non avrà più nessun significato, mentre il Primo Ministro (l'attuale nano) potrà mandare a casa Ministri che non siano in linea con il suo pensiero... Voi come la chiamereste questa nuova "democrazia"?

Ecco se il Presidente Scalfaro dice delle cose del genere allora i miei più che sospetti pregressi sono ancor di più delle certezze.

BEPPE TI PREGO FAI PARTIRE IMMEDIATAMENTE UNA RACCOLTA DI FIRME ANCHE ELETTRONICHE DA INVIARE AL PRESIDENTE CIAMPI E RICHIEDIAMO UN REFERENDUM POPOLARE PER CHIEDERE SE IL POPOLO ITALIANO È D'ACCORDO DI CAMBIARE O MENO LA COSTITUZIONE ITALIANA. TI PREGO FAI PRESTO!!!!

Aiuto ritorna il GERARCA!!! IL POPOLO DEVE RIBELLARSI!!! FORZA PARTIGIANI TUTTI IN MARCIA E CANTIAMO IN CORO O BELLA CIAO!!! I TEMPI SONO MATURI.


Saluti a tutti. VIVA LA LIBERTÀ!!! VIVA LA DEMOCRAZIA VERA!!! VIVA L'ITALIA!!!

Mat 23.11.05 14:41| 
 |
Rispondi al commento

Va bene tutto....ma la mafia non appartiene ai siciliani, ai calabresi, ai pugliesi onesti i quali la subiscono!! Quindi caro Beppe l'idea di far pagare la devolution alle regioni che la "ospitano" non mi pare azzeccata...la pagassero quelli che sostengono di doverci convivere!grazie e complimenti per il blog

cosmo di bella 23.11.05 14:34| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno a tutti, scrivo in punta di piedi inquanto consapevole della mia età e delle mie sapienze storiche, ma sinceramente sono amareggiato di vedere VOI GRANDI, intendo come adulti e quindi spunto per NOI RAGAZZI, siate così accecati dagli ideali politici da non vedere ciò che accade veramente!
Il Sig.Fò Dario è a mio parere un grande furbo, inquanto utilizza l'ignoranza della popolazione per raccogliere voti, cosa che ben gli riesce, nei suoi spettacoli,nelle sue messe in scena televisive al fianco dei ragazzi che protestano (e distruggono università vedi Statale di Milano), al fianco di bandiere con la scritta PACE abbiate l'umiltà di non metterci politica anchein quelle 4 lettere.
Altro fatto che mi spaventa sono le persone che amano la Costituzione, tanto da scrivere sulle loro 24ore "Giù le mani dalla costituzione", e sono essi i prim a non conoscerla e a prendersene beffo.
In un'Italia in cui solo alla fine del 2005 l'Inno di Mameli viene riconosciuto come Inno Nazionale, in cui tutti sono buonisti purchè non si tocchi nulla dalle proprie tasche, in cui si stuprano ragazzine rumene e si punta il dito contro i Leghisti chiamandoli razzisti, in cui tutti sono capaci di lamentarsi da buoni Italiani ma nessuno muove un dito per cambiare, allora forse è il momento in cui spegnete la mente piena di ideali e aprite gli occhi guardando ciò che abbiamo intorno, senza alcun ideale e senza alcun riserbo, è il momento che ognuno di noi si faccia il mea culpa e rimbocchi le maniche, troppo facile fare i volta gabbana e cambiare rotta a seconda del vento...IO non ho paura di una costituzione che cambia,ho paura di leggi dell'1800 ancora vigenti, di regolamentazioni non più applicabili, MI SPAVENTANO tutti coloro che hanno paura di cambiare, di rinnovarsi e di provare...se ora siamo in questa palude, non puntate il dito, la colpa è anche vostra, abbiate l'umiltà di tacere davanti ad un'Italia abbattuta, quando siete voi i primi ad insultarla.
M.M.

Matteo Monguzzi 23.11.05 14:31| 
 |
Rispondi al commento

Va bene tutto....ma la mafia non appartiene ai siciliani, ai calabresi, ai pugliesi onesti i quali la subiscono!! Quindi caro Beppe l'idea di far pagare la devolution alle regioni che la "ospitano" non mi pare azzeccata...la pagassero quelli che sostengono di doverci convivere!grazie e complimenti per il blog

cosmo di bella 23.11.05 14:30| 
 |
Rispondi al commento

Per chi scrive "...Ballarò è una trasmissione ridicola fatta da persone in malafede, ma questo è normale visto che la RAI è un covo di parassiti ovviamente di sinistra.....Se così non sarà, questi italiani si preparino ad emigrare perché qua non rimarrà più nessuno..."

Certo, qui rimarranno i protagonisti dei reality, gli sceneggiatori di pubblicità sempre più demenziali, i comici televisivi alla Bagaglino, i giornalisti che parlano solo di moda, gli immobiliaristi rampanti, i mafiosi di varia natura , gli imprenditori bancarottieri insomma quelli che si "danno da fare".

Inoltre per rispondere a pasquale spina riguardi gli zingari volevo puntualizzare che non di razzismo mio si tratta ma di chi , i Rom , è convinto lui di essere una razza particolare e quindi di avere più diritti e meno doveri degli altri, anche se sono convinto, come si evince da tutti i miei post, che tutti i problemi dell'Italia e del mondo non siano riconducibili solo ai ROM.


Phantom of Paradise 23.11.05 14:12| 
 |
Rispondi al commento

Buon pomeriggio a tutti,
bhe che dire aspettiamo tutti con trepidazione che si faccia questo benedetto referendum, almeno la possibilità di poter pisciarli addosso ci è stata data e sono certo che l'italia intera lo farà abrogando questo scempio a meno che poi non si volgia ritornare al ventennio fascista allora vuol dire che oltre un popolo di pecoroni siamo anche un popolo di coglioni. Già a porta a porta si assiste alle trasmissioni di Benito come buon padre di famiglia e mi domando ma la petacci chi era ?? Esisteva forse il divorzio in quel tempo?? Aprite gli occhi che questi vogliono fare la seconda edizione.

Vittorio Emanuele Del Papa 23.11.05 14:07| 
 |
Rispondi al commento

Certo che mai e poi mai mi sarei aspettato di leggere su blog di persone che seguono Beppe Grillo certi commenti razzistici e sprezzanti sui rom; evidentemente così come gli ultimi tre governi hanno voluto, la trasformazione degli stranieri da persone a non persone va ormai al di là delle più cupe intenzioni dei nostri politici, perchè è entrata già nella testa delle persone........ a tutti coloro che elevandosi al punto di vista di Dio sputano sentenze sugli "zingari ladri" e altre amenità simili consiglierei di leggere il libro "Non persone di Alessandro Dal Lago".

pasquale spina 23.11.05 12:55| 
 |
Rispondi al commento

Salve,si parla molto di referendum confermativo sulle modifiche alla costituzione. In alcuni commenti si parla di quorum. Credo che per questo genere di consultazione non sia necessario. Dico bene?

alessio rossi 23.11.05 12:52| 
 |
Rispondi al commento

Ballarò è una trasmissione ridicola fatta da persone in malafede, ma questo è normale visto che la RAI è un covo di parassiti ovviamente di sinistra.
La Devoluzione è e sarà lo strumento iniziale per portare quest'Italia piena scrocconi inutili a darsi da fare e non campare sulle spalle degli altri.
Se così non sarà, questi italiani si preparino ad emigrare perché qua non rimarrà più nessuno.

Liutprando Edoardo 23.11.05 11:58| 
 |
Rispondi al commento

Ieri sera ho visto Ballaro' e per par condicio Pota a Porta.Ebbene sia nell'una che nell'altra trasmissione gli esponenti del governo, ed in particolare quelli della lega, si sono affannati a dire che con la devoluzione in pratica non cambiera' niente.
Chiedo a tutti i frequentatori del blog che si ispirano alla lega: hanno mentito al paese o hanno mentito ai propri simpatizzanti?

Certo di una vostra risposta
Francesco

Francesco Pace 55 23.11.05 11:22| 
 |
Rispondi al commento

IO, ISLAMICO ,PERCHE' NON POSSO AVERE IL SUSSIDIO ?
VUOL DIRE CHE SONO CITTADINO DI SERIE B?

Dario Fo si è recato anche in alcune stanze dove dormono, accampati, gli immigrati, «Chiunque voglia aiutarci è il benvenuto», ha detto. «Se io fossi sindaco - ha commentato - riorganizzerei tutto; l’accoglienza non deve essere messa in atto all’ultimo, ma preventiva, e poi coinvolgerei la cittadinanza. Milano non merita la faccia di razzismo che le hanno dato».
«Invitiamo tutti i cittadini domani mattina alle 9.30 - ha detto Dario Fo - a raggiungerci armati di scope, sacchi neri, taniche d’acqua, materassi, viveri, per ripulire lo stabile. Chiediamo inoltre alla Croce Rossa e alla Protezione civile di intervenire onde portare aiuto e tutto ciò che può servire per rendere più umana la loro condizione».
La presenza di Dario Fo, oggi in visita allo stabile di via Lecco, e i vari pellegrinaggi in corso, in questi giorni, da parte di vari esponenti politici, testimoniano come la sinistra stia cavalcando questa vicenda ai fini della prossima campagna elettorale. A questo punto non mi stupirei se si recassero in via Lecco anche l’ex prefetto Bruno Ferrante, Milly Moratti e Davide Corritore». Lo ha detto il vicesindaco, Riccardo De Corato, rispondendo alle affermazioni fatte da Dario Fo e da alcuni esponenti dei centri sociali che sostengono l’occupazione del palazzo di via Lecco, occupato da cinque giorni. «Chi ha detto che il Comune non ha offerto aiuto? Lo avevamo offerto già tempo fa - ha precisato il vicesindaco -. E comunque, con il viceprefetto, abbiamo predisposto un centinaio di posti letto, che da martedì saranno 500. Se la sistemazione in ricovero non è gradita non obblighiamo nessuno, ma alloggi no, non ne possiamo dare, perché questi profughi hanno un sussidio di 400 euro: più di quanto hanno a disposizione tanti milanesi. Lo percepirebbero correttamente se si recassero nelle prefetture delle città dove sono sbarcati, e che li hanno a carico come profugh

JAMIL O'MAR 23.11.05 11:22| 
 |
Rispondi al commento

GOVERNO CANAGLIA E OPPOSIZIONE IMBELLE

Una maggioranza parlamentare, che non è più tale nel Paese, modifica radicalmente la Costituzione, annulla il principio della divisione dei poteri, base di ogni democrazia, a favore dell'esecutivo (che può addirittura sciogliere il legislativo). Introduce norme aberranti nel sistema federale vigente che minano l'unità dello Stato devolvendo la potestà assoluta dell'istruzione alle regioni.Crea polizie locali embrione di un possibile esercito regionale. Questi sono i presupposti non di una secessione, ma di una frammentazione dello Stato in 20 staterelli litigiosi. E le stelle stanno a guardare...

gianfranco maruccio 23.11.05 10:14| 
 |
Rispondi al commento

la mia, purtroppo in crescita, tristezza si sta nutrendo della silenziosa accondiscendenza a questa cosidetta devoluzione di molte persone che si proclamano di sinistra. per o pur di contrastare l'odiato "dio patria familia" si tollera gente come Calderoli e compagnia avvallando addirittura le richieste di secessione confuse da autonomia regionale! ma per favore! c'è una bella e profonda differenza!già altre persone su questo blog hanno ricordato i morti, il sangue e le speranze e le lotte di chi ci ha preceduto per darci una nazione bella e articolata e soprattutto libera come l'italia. mi associo al coro di proteste contro chi non ama le differenze ma le teme, contro chi si arrocca nel suo orticello armato contro gli altri di insulti e presunzione.e poi leggetevi qualcosa, qualsiasi cosa, di mazzini per favore!m.d.

mauro dallonda 23.11.05 10:02| 
 |
Rispondi al commento

x NICOLA SOLIA

lo sapevi che Darwin era un razzista?

maurizio bolzani 23.11.05 08:40| 
 |
Rispondi al commento

..prima del 1922 in Italia non esistevano grosse coalizioni di partiti e la nostra povera nazione stava allo sbando xche i postumi della 1° guerra mondiale erano pesanti...nel 1922 nacque il partito fascista..La prima dittatura europea...il ventennio fascista sappiamo tutti che cosa ha provocato..alt!!!Invece sono rimasto sorpreso nel vedere che non propio tutti lo sanno xche in alcuni manifesti che commemoravano la prima "festa della libertà",comparivano volti di dittatori(stalin,hitler,caastro...),E Benito??Mancava inspiegabilmente il volto di Mussolini...Cazzo Mussolini è stato un dittatore!!...Ora tornando ai giorni nostri..i nostri partiti la società in generale potrebbe essere paragonata a quel periodo antecedente al 1922...ieri si chiamava benito,poi si è passati per bettino ed oggi si chiama silvio...Che nei manifesti della sua festa ha omesso il volto del suo "papà"..e che durante questa ha inveito contro la falce e martello...Costui insieme ad ex fascisti e facinorosi della vecchia repubblica di salò,oggi territorio padano,hanno distrutto la repubblica Italiana..e questo mi dispiace scriverlo anche grazie a quei 4 coglioni che stanno al centro sinistra....Se la repubblica Italiana fosse stata paragonata ad un embrione forse tutto questo non sarebbe accaduto,xche nella nostra nazione che tutto è,tranne che laica la chiesa avrebbe detto la sua...Invece gli hanno dato il contentino xche il Buon governo ha stabilito che la CHIESA con tutti i suoi possedimenti sarà dispensata dal pagare L'ICI...
Mi vergogno di essere Italiano..(federale)..
e la chiesa come istituzione è la rovina della nostra nazione...Tutti i politici pensano al centro..tutti si sentono devoti e "unti"..noi a 90° lo prendiamo nel Culo!!!!
E' finita..

emanuele pisa Commentatore in marcia al V2day 23.11.05 00:43| 
 |
Rispondi al commento

Leggere questo blog mi deprime sempre piu poichè mi accorgo che molta gente non si rende conto di quello che è successo con questa riforma,è stata stravolta la nostra costituzione fatta da gente che aveva alle spalle una guerra e una dittatura PAGATA CON IL SANGUE DI TANTI ITALIANI di conseguenza hanno voluto creare una costituzione GARANTISTA come la nostra per tutelare la libertà di tutti i cittadini. Garibaldi, Mazzini si rivoltano nelle tombe e tutti i nostri patrioti con questa riforma? morti inutilmente. VERGOGNA.Adesso cosa si vede dei delinquenti che per fare i loro interessi stravolgono tutto il nostro sistema garantista per dare spazio ad un partito che non ha neanche il 7% di votanti e tutto il resto dell'Italia che fine ha fatto? Fortuna che ci sarà il referendum mi auguro che la gente si renda conto che stiamo andando incontro ad una dittatura e sappia dare il giusto voto. Il nord vuole creare un divario ancora più grande con il sud ma tutti i loro prodotti chi li compra? e se il sud dicesse basta vorrei vedere dove va a finire tutto il loro benessere il loro sentirsi superiori,come si vede si dipende l'uno dall'altro, fortuna che al nord non sono tutti leghisti e si è visto dalle ultime elezioni che hanno avuto una bassa percentuale, comunque voglio sperare che molti non siano come certe persone che scrivono in questo blog. E' una porcheria questa riforma e deve essere cancellata al più presto VIVA L'ITALIA UNITA -INSIEME SI FA LA DIFFERENZA - INSIEME SI VA AVANTI NON DIVISI - RIFLETTETE

enza santoro 23.11.05 00:01| 
 |
Rispondi al commento

Leggere questo blog mi deprime sempre piu poichè mi accorgo che molta gente non si rende conto di quello che è successo con questa riforma,è stata stravolta la nostra costituzione fatta da gente che aveva alle spalle una guerra e una dittatura PAGATA CON IL SANGUE DI TANTI ITALIANI di conseguenza hanno voluto creare una costituzione GARANTISTA come la nostra per tutelare la libertà di tutti i cittadini. Garibaldi, Mazzini si rivoltano nelle tombe e tutti i nostri patrioti con questa riforma? morti inutilmente. VERGOGNA.Adesso cosa si vede dei delinquenti che per fare i loro interessi stravolgono tutto il nostro sistema garantista per dare spazio ad un partito che non ha neanche il 7% di votanti e tutto il resto dell'Italia che fine ha fatto? Fortuna che ci sarà il referendum mi auguro che la gente si renda conto che stiamo andando incontro ad una dittatura e sappia dare il giusto voto. Il nord vuole creare un divario ancora più grande con il sud ma tutti i loro prodotti chi li compra? e se il sud dicesse basta vorrei vedere dove va a finire tutto il loro benessere il loro sentirsi superiori,come si vede si dipende l'uno dall'altro, fortuna che al nord non sono tutti leghisti e si è visto dalle ultime elezioni che hanno avuto una bassa percentuale, comunque voglio sperare che molti non siano come certe persone che scrivono in questo blog. E' una porcheria questa riforma e deve essere cancellata al più presto VIVA L'ITALIA UNITA -INSIEME SI FA LA DIFFERENZA - INSIEME SI VA AVANTI NON DIVISI - RIFLETTETE

enza santoro 23.11.05 00:00| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe e cari bloggisti
Questa legge come molte altre di questa coalizione che spero sia arrivata al capolinea e frutto di una linea programmatica delineata a inizio legislatura al di la' delle opininoni favorevoli o contrarie il polo ha legiferato in un certo senso pro berlusconi all'inizio per poi ripagare il fido bossi dei servizi ottenuti.
Puo' essere chiaramente difficile per uno come me cioe' di sinistra ma devo dare atto che una certa sintonia di coalizione loro c'e'l'hanno al contrario chissa' se riusciremo a scrivere un programma condiviso da mastella fino a bertinotti.
Sono dell'idea che si abbiano buonissime possibilita' di vittoria alle prossime elezioni ma gia' intravedo le gazzarre politiche su questa o quella questione per non parlare poi della politica estera nel 1998 se non si fosse intervenuti in kossovo chissa' quante stragi non si sarebbero potute evitare ma questo si e'potuto fare con l'appoggio del centro destra.
Quindi recitiamo il mea culpa se in questi anni ne abbiamo viste di cotte e di crude,perche' sono dell'idea che ne rivedremo presto noi non siamo una coalizione coesa magari piu' democratica ma senza dubbia molto masochista.
ciao a tutti ivo serentha

ivo serentha' 22.11.05 20:28| 
 |
Rispondi al commento

Io penso che non siano le riforme a modificare o rendere più efficente uno Stato, ma le persone che lo compongono. Meglio mantenere, per adesso, lo status quo, e lavorare per migliorare quello che abbiamo. Non riesco a capire come si possa essere redenti con la devolution, se i personaggi sono sempre quelli. Il processo di disgregazione della Nazione è già iniziato da tempo a colpi di piccole riforme e continua con uno stillicidio continuo, per es. se passa cosi' com'è questa finanziaria 2006, la mobilità dei pazienti per curarsi in Centri specialistici soprattutto del Nord , non sarà più possibile o limitata a particolarissimi casi, solo dopo il fabbisogno locale verrebbero aperte le porte, per fare questo non c'è bisogno quindi della devolution. La devolution rimane quindi un tassello, complici tutti gli amici di merende, che lentamente si avvicina, senza che il popolo se ne accorga, alla disgregazione, insomma una picconata al sistema per successive richieste da fare passare in maniera indolore, anche se ritengo che bisogna riformare lo Stato, non credo che la lega possa esserne l'artefice, io non mi fiderei, come non si sono fidati neanche i loro alleati, tant'è che la devolution è passata in coda alla legislatura, chissà quanti rospi hanno dovuto ingoiare per avere il premio finale. Comunque a ciascuno il suo.

Enrico Tommasi 22.11.05 19:49| 
 |
Rispondi al commento

Risposta x P.Lascala.A napoli però, paghiamo, di assicurazione,molto di più che a Milano e/o Roma, eppure li rubano auto più che a Napoli, da una statistica di denuncie di furto (fatto sta che il furto di auto, lo denunciamo tutti). Perchè voi ex meridionali continuate ad accusare le persone, invece di condannare il sistema? ESEMPIO AUTOMOBILISTICO. Ci sono persone che a Napoli pagano 3000,00€ l'anno di assicurazione R.C. e, persone che fanno parecchi soldi con incidenti e furti falsi. Secondo voi, è giusto prendersela con tutti, oppure solo con le persone in malafede? Ed allora perchè continua ad aumentarci il costo dell'assicurazione e i truffaldini continuano a praticare il loro mestiere? Questo per dire a tutti i leghisti(soprattutto ex meridionalisti) di non fare DI TUTTE LE ERBE UN SOL FASCIO. L'Italia UNITA l'abbiamo voluta noi del sud e, noi del sud l'abbiamo pagata a caro prezzo questa unione, anche con la VITA; lo sterminio degli ebrei, a mio parere, non è niente a confronto. Nel periodo che va tra il 1860-1870, più di un milione di morti ivi compresi donne e bambini. E loro li chiamano briganti. VIVA IL REGNO DELLE DUE SICILIE.

giampiero colucci Commentatore in marcia al V2day 22.11.05 19:26| 
 |
Rispondi al commento

Risposta x P.Lascala.A napoli però, paghiamo, di assicurazione,molto di più che a Milano e/o Roma, eppure li rubano auto più che a Napoli, da una statistica di denuncie di furto (fatto sta che il furto di auto, lo denunciamo tutti). Perchè voi ex meridionali continuate ad accusare le persone, invece di condannare il sistema? ESEMPIO AUTOMOBILISTICO. Ci sono persone che a Napoli pagano 3000,00€ l'anno di assicurazione R.C. e, persone che fanno parecchi soldi con incidenti e furti falsi. Secondo voi, è giusto prendersela con tutti, oppure solo con le persone in malafede? Ed allora perchè continua ad aumentarci il costo dell'assicurazione e i truffaldini continuano a praticare il loro mestiere? Questo per dire a tutti i leghisti(soprattutto ex meridionalisti) di non fare DI TUTTE LE ERBE UN SOL FASCIO. L'Italia UNITA l'abbiamo voluta noi del sud e, noi del sud l'abbiamo pagata a caro prezzo questa unione, anche con la VITA; lo sterminio degli ebrei, a mio parere, non è niente a confronto. Nel periodo che va tra il 1860-1870, più di un milione di morti ivi compresi donne e bambini. E loro li chiamano briganti. VIVA IL REGNO DELLE DUE SICILIE.

giampiero colucci Commentatore in marcia al V2day 22.11.05 19:25| 
 |
Rispondi al commento

La Devolution non sarà cancellata per il semplice fatto che è l'unica strada percorribile. Questo lo sanno tutti, ma i socialisti, che sono la causa di tutti gli orrori dell'umanità dell'ultimo secolo, fanno finta che non sia così e si appellano alla fame di assistenzialismo del Sud, causa prima della loro impotenza.

Liutprando Edoardo 22.11.05 19:21| 
 |
Rispondi al commento

La Devolution non sarà cancellata per il semplice fatto che è l'unica strada percorribile. Questo lo sanno tutti, ma i socialisti, che sono la causa di tutti gli orrori dell'umanità dell'ultimo secolo, fanno finta che non sia così e si appellano alla fame di assistenzialismo del Sud, causa prima della loro impotenza.

Liutprando Irr 22.11.05 19:19| 
 |
Rispondi al commento

I Pro e i contro della devolution:
i pro:
a) continua il processo riformatore avviato dal centrosinistra affidando alle regioni le competenze esclusive su sanità, polizia regionale e scuola e risolvendo il problema che ci portiamo dal 1970 (anno di istituzione delle regioni)tra competenze statali e regionali che si sono risolte in migliaia di ricorsi alla corte costituzionale
b)riduce il nuemero dei parlamentari

i contro:
a) è molto costosa
b) abolisce il bicameralismo perfetto che è sinomimo di garanzia nella formazione delle leggi
c)rende il premier molto forte capace di sciogliere le camere e di fare addirittura delle leggi speciali da far approvare alla camera
d) indebolisce il capo dello stato e rende alle dipendenze politiche la Corte Costituzionale
e)con l'interesse nazionale, ogni legge regionale verrà controllata dal parlamento con una forte ingerenza del parlamento sulla autonomia delle regioni con un forte ingolfamento dei ricorsi alla consulta e auemnto dei costi
f)modifica BEN 54 SU 139 TOTALI ARTICOLI DELLA COSTITUZIONE ITALIANA !!

percui l'esito è
2 pro
6 contro

IL POPOLO RESPINGE !!!!!

ciao

Vincenzo Curcio 22.11.05 18:43| 
 |
Rispondi al commento

Beppe,

ti leggo sempre, non sempre sono daccordo con te, ma anche per questo mi piace informarmi anche attraverso questo blog: tu dici la tua sempre, anche quando è difficile prendere una posizione netta... e poi, una notizia al giorno è più che sufficiente! Quanta carta da buttare c'è sui giornali?

Dopo questa intro, ti lancio il messaggio che volevo postare.

Oggi, che ti scrivo per la prima volta, lo faccio per AVVISARTI PER TEMPO che se vogliamo dire la nostra al referendum, dobbiamo iniziare a convincere tutti che BISOGNA ANDARE A VOTARE!
Non ti dirò come la penso sulla devolution, ma per dire la nostra è gisto lavorare da oggi per il quorum per 2 motivi:

1. perchè nessuno dei nostri dipendenti disonesti deve decidere al posto nostro se vogliamo la devolution oppure no.
La lega si basa sul 5%-10% della popolazione, insieme ai sui alleati arriva a una maggioranza sufficiente per proporre una legge dello Stato, ma solo a noi POPOLO è lascito il potere di dire se questa legge può diventare COSTITUZIONE!
Questa è democrazia, guai a noi se non la utilizzassimo!

2. perchè il QUORUM E' DIFFICILE DA RAGGIUNGERE. Se non andando a votare, gli Italiani, decidono di rigettare referendum su temi sui quali ritengono di non voler decidere, andando di massa alle urne diremo ai politici che MAI LASCEREMO A LORO LA DECISIONE SUI TEMI FONDAMENTALI DELLO STATO.
Io e molti altri vogliamo questo referendum non solo per dire sì o no alla Devolution (dove credo come te che il risultato possa essere scontato), ma anche per dire ai politici una volta per tutte che, su temi così importanti, non c'è bisogno di decenni di scontri politici: DECIDIAMO NOI!

Pensa se questo referendum si fosse fatto 10 anni fa... secondo me la Lega non avrebbe mai visto il nuovo millennio...

Se non ci muovessimo in tempo, sprecheremmo un'altra opportunità!

Spero leggerai il messaggio.
Ciao.
Marco.

Marco Gucciardi 22.11.05 18:14| 
 |
Rispondi al commento

Come al solito la gente blatera senza neppure immaginare che con la devolution:
1- quasi tutta l'Europa è +o- federalista (compresa la UE)
2- verrebbe eliminato il 20% dei parlamentari
3- addio al bicameralismo (noi gli unici al mondo ad avere questo dinosauro che rallenta la burocrazia e raddoppia tempi e costi!!!!)
4- addio ai senatori e via ai rappresentanti delle regioni
5- potremo renderci conto direttamente SUL TERRITORIO della reale efficienza dei politici che TORNERANNO A CASA se il loro lavoro non sarà a noi gradito
6- addio al "magna-magna" tipico della classe politica italiana (si saprebbe dove vanno a finire i soldi)
7- ma voi sapete veramente chi sono e cosa fanno i vari LaRussa, Bertinotti ecc?? Un candidato regionale è spesso conosciuto nelle piccole-medie realtà ed è sicuramente più di un volto sorridente su di un manifesto

Non mi schiero a favore, ci sono anche dei contro ma..... queste cose le sapevate??!

Oltre a ciò posso dirvi che questa riforma è iniziata già col governo di SINISTRA (più potere alle regioni)e tornare indietro oggi significherebbe aver dilapidato un decennio di lavoro e le solite tonnellate di soldi!
Non sono leghista e nemmeno mi sembra fondamentale disquisire sulle fazioni destra o sinistra (Prodi o Berlusconi?? Ma che differenza fa davanti ad un regolamento UE??); occorre LEGGERE QUESTO BENEDETTO TESTO DI LEGGE e trarre ognuno le proprie sensate conclusioni prima di dire "NO ALLA LEGA = NO ALLA DEVOLUTION"

Se poi al referendum non andrà a votare nessuno... beh, siamo in italia: facciamo le cose senza testa e poi ci lamentiamo.
.Pace.e.bene.
Fabio

Fabio Cozzolino 22.11.05 17:30| 
 |
Rispondi al commento

Probabilmente il referendum confermativo non passerà e tutto il lavoro della Lega per arrivere a questo sembrerà tempo perso, ma mi sembra assurdo condannarli per il loro tentativo di cambiare le cose.

Postato da: Davide Adamoli il 22.11.05 15:52
====== ========= =========
Vedi Davide il punto e' proprio questo:Tutto il lavoro della lega.Qundi confermi che questa riforma e' della lega; Mi spieghi come e' possibile che un partito locale,al si sotto del 4%
possa decidere per il 95% che sono su tutto il territorio?
Cari leghisti riflettete sulla reale portata di questa modifica e vi renderete conto che non e' affatto un conquista. Si e' solo confermato quanto modificato nella passata legislatura, senza particolari aggiunte;ripeto per l'ennesima volta,la pietra di volta di tutte la battaglie leghiste, il federalismo fiscale, non e' passato.
Tutta questa messinscena e' solo per nascondere la vera riforma che e' nei titoli II e III, che e' quello che voleva Berlusconi. In cambio l'UDC ha ottenuto la riforma proporzionale, ma non come l'avrebbe voluta.La lega ha ottenuto la devoluzione, ma non come l'aveva sognata e promessa ai suoi elettori. AN come al solito si e' adagiata sulle decisioni degli altri.Non ti sembri impietosa questa analisi, perche' la passione da militante che avete, forse non meritava questo trattamento.Del resto una prova l'avevate gia' avuto con Credieuuronord, la banca padana che di fatto ha gettato sul lastrico tanti
militanti che avevano creduto in questo progetto.
Chiediti chi e' Giorgetti e cosa ha combinato in combutta con altri "onesti e sani" combattenti padani.Non credere a me, visita questo sito
http://labancadellalega.web-gratis.net/index.htm
Poi mi dirai.
La verita' e che con questa riforma abbiamo perso tutti, solo che c'e'chi ancora non lo sa.
Ciao Francesco

Francesco Pace 55 22.11.05 16:49| 
 |
Rispondi al commento

DOMENICA SAGRA DELLA POLENTA E USEI, NELLE MITICHE VALLI DEL BERGAMASCO, AI MILITANTI UNA LEZIONE GRATIS DI MATEMATICA, SI PARTIRA' CON LE DIVISIONI.

Stefano Faresin 22.11.05 16:20| 
 |
Rispondi al commento

caro Dierre,tu dici molte boiate, la diversità
intellettuale esiste,e come! ma tu che fai coltivi barbatietole ?

Postato da: lucianetti matteo di milano il 22.11.05 15:58


Certo che esiste la diversità intellettuale (tu ne sei la prova), ma non dipende certo dalla zona di appartenenza!!!
Se poi invece hai scritto sta cosa solo per avere uno scontro verbale dimmelo pure che facciamo prima!

Matteo Dierre 22.11.05 16:20| 
 |
Rispondi al commento

caro Dierre,tu dici molte boiate, la diversità
intellettuale esiste,e come! ma tu che fai coltivi barbatietole ?

lucianetti matteo di milano 22.11.05 15:58| 
 |
Rispondi al commento

Il referendum sarà anche un costo certo, ma spero sinceramente che l'esito non sia altrettanto certo. A causa del federalismo ci saranno sicuramente da sostenere dei costi, probabilmente elevati, ma mi fanno ridere quelli inneggiano allo stato attuale delle cose. L'Italia cade a pezzi già da ora, come potrebbe il federalismo peggiorare una situazione già così scadente? Le regioni meridionali sono un insieme di sprechi e disservizi, non funziona nulla, le istituzioni sono ridotte alla stregua di barzellette ma di fronte all'ipotesi federalismo tutti sono contenti di come vanno le cose. Io sono convinto che il federalismo (quello fiscale) sia una reale possibilità di cambiamento in un paese fermo da cinquant'anni ad una concezione centralista, e basata sull'assistenzialità che non ha fatto altro che portarci ad un debito pubblico di proporzioni bibliche. Probabilmente il referendum confermativo non passerà e tutto il lavoro della Lega per arrivere a questo sembrerà tempo perso, ma mi sembra assurdo condannarli per il loro tentativo di cambiare le cose.

Davide Adamoli 22.11.05 15:52| 
 |
Rispondi al commento

Premetto che non conosco a fondo i contenuti di questa "devolution" (vivo in Spagna e non sono molto al corrente della politica italiana).
Detto ció, credo che non sia uno scandalo che le Regioni abbiamo maggiore autonomia: dovrebbero conoscere meglio che lo Stato Centrale le diverse esigenze della popolazione.
Certo lo Stato non dovrebbe mai rinunciare a competenze come la sanitá, la previdenza sociale, la difesa del territorio, la gestione dei tributi e delle imposte, i programmi di studio nelle scuole ed università (anche se a livello regionale si potrebbe partire da una base comune ed aggiungere eventuali materie, ma mai togliere).
Qui in Spagna le regioni hanno moltissime competenze e, a dire il vero, funzionano molto bene. Il problema è quando le Regioni più ricche cercano di gestire le proprie risorse senza essere solidari con le altre più povere.
Un saluto a tutti ed un incoraggiamento a Beppe: dovresti presentarti alle elezioni ed essere un interprete attivo della politica italiana. Chissà che qualche tua geniale idea non diventi un giorno realtà?? (Io ancora sono colpito da una tua immagine: ti facevi i "fumi" con il tubo di scappamento di un camioncino che esalava vapore d'acqua).
Ciao

Valentino Iobbi 22.11.05 15:52| 
 |
Rispondi al commento

Peccato che la lega sia un movimento politico(ovviamente si fa per dire) recente, se avesse un paio di secoli di vita almeno, Darwin avrebbe potuto avere una conferma irrefutabile della bontà della sua teoria evoluzionistica. Bossi, Calderoli, Castelli, Maroni, Speroni, Cè, Borghezio ed affini rappresentano sicuramente l'anello mancante....fra eucarioti e procarioti..

NICOLA SOLIA Commentatore in marcia al V2day 22.11.05 15:50| 
 |
Rispondi al commento

Premetto che non conosco a fondo i contenuti di questa "devolution" (vivo in Spagna e non sono molto al corrente della politica italiana).
Detto ció, credo che non sia uno scandalo che le Regioni abbiamo maggiore autonomia: dovrebbero conoscere meglio che lo Stato Centrale le diverse esigenze della popolazione.
Certo lo Stato non dovrebbe mai rinunciare a competenze come la sanitá, la previdenza sociale, la difesa del territorio, la gestione dei tributi e delle imposte, i programmi di studio nelle scuole ed università (anche se a livello regionale si potrebbe partire da una base comune ed aggiungere eventuali materie, ma mai togliere).
Qui in Spagna le regioni hanno moltissime competenze e, a dire il vero, funzionano molto bene. Il problema è quando le Regioni più ricche cercano di gestire le proprie risorse senza essere solidari con le altre più povere.
Un saluto a tutti ed un incoraggiamento a Beppe: dovresti presentarti alle elezioni ed essere un interprete attivo della politica italiana. Chissà che qualche tua geniale idea non diventi un giorno realtà?? (Io ancora sono colpito da una tua immagine: ti facevi i "fumi" con il tubo di scappamento di un camioncino che esalava vapore d'acqua).
Ciao

Valentino Iobbi 22.11.05 15:45| 
 |
Rispondi al commento

Premetto che non conosco a fondo i contenuti di questa "devolution" (vivo in Spagna e non sono molto al corrente della politica italiana).
Detto ció, credo che non sia uno scandalo che le Regioni abbiamo maggiore autonomia: dovrebbero conoscere meglio che lo Stato Centrale le diverse esigenze della popolazione.
Certo lo Stato non dovrebbe mai rinunciare a competenze come la sanitá, la previdenza sociale, la difesa del territorio, la gestione dei tributi e delle imposte, i programmi di studio nelle scuole ed università (anche se a livello regionale si potrebbe partire da una base comune ed aggiungere eventuali materie, ma mai togliere).
Qui in Spagna le regioni hanno moltissime competenze e, a dire il vero, funzionano molto bene. Il problema è quando le Regioni più ricche cercano di gestire le proprie risorse senza essere solidari con le altre più povere.
Un saluto a tutti ed un incoraggiamento a Beppe: dovresti presentarti alle elezioni ed essere un interprete attivo della politica italiana. Chissà che qualche tua geniale idea non diventi un giorno realtà?? (Io ancora sono colpito da una tua immagine: ti facevi i "fumi" con il tubo di scappamento di un camioncino che esalava vapore d'acqua).
Ciao

Valentino Iobbi 22.11.05 15:42| 
 |
Rispondi al commento

ho provato ad assumere qualche padano
ma nonostante la laurea rimangono a uno stadio
di preparazione inferiore agli altri del sud...
che vuol dire? lascio a Voi ogni commento...
------------------------------------------------

Ma fammi il piacere, stai a vedere che adesso tra nord e sud c'è anche una differenza intellettuale... cos'è, i pomodori di Belmonte fanno aumentare l'intelligenza?
Chi scrive queste cazzate ha davvero bisogno di una ulteriore cultura!!!

Matteo Dierre 22.11.05 15:21| 
 |
Rispondi al commento

ho provato ad assumere qualche padano
ma nonostante la laurea rimangono a uno stadio
di preparazione inferiore agli altri del sud...
che vuol dire? lascio a Voi ogni commento...
------------------------------------------------

Ma fammi il piacere, stai a vedere che adesso tra nord e sud c'è anche una differenza intellettuale... cos'è, i pomodori di Belmonte fanno aumentare l'intelligenza?
Chi scrive queste cazzate ha davvero bisogno di una ulteriore cultura!!!

Matteo Dierre 22.11.05 15:11| 
 |
Rispondi al commento

Francesco

Un'ultima cosa, non lo dico per te, ma questa diatriba tra nord e sud mi pare proprio una boiata, e spero tu sarai d'accordo con me su questo punto.
Ciao
Francesco

Postato da: Francesco Pace 55 il 22.11.05 10:56


Su questo non posso darti torto, secondo me c'è il buono e il marcio da tutte le parti, ma noto in questo blog che molti vanno ad attaccarsi a cose assurde, come quella signorile persona che si considera superiore ai "muratori e lavandaie" solo perchè ha una laurea... Persone così, indifferentemente se da nord o sud, sono i peggiori!!!
Tornando al discorso però tra nord e sud ti dico solo una cosa: io vivo in veneto, come si sa una regione che produce molta ricchezza, che da lavoro a molte persone e che contribuisce in modo rilevante alla ricchezza totale del paese...
E a volte mi fa rabbia vedere che pago moltissime tasse, soldi che dovrebbero andare a migliorare ed incrementare i servizi, dalla sanità ai trasporti... per poi trovarmi a dover pagare un ticket di 60 € per un prelievo e sentirmi dire che per una visita devo aspettare un anno... ma che se pago ancora posso andare la mattina seguente...
E' per questo che voglio credere a questa riforma, sperando che sia il primo gradino per arrivare ad un federalismo fiscale, dove ogni regione possa usufruire appieno della ricchezza prodotta, dove i miei soldi restano tutti in regione e vedo con chiarezza come e dove vengono spesi...
Poi non capisco come mai nel pubblico ci siano un sacco di sprechi, dove per un documento bisogna aspettare mesi... BISOGNA CAMBIARE, e per farlo bisogna anche rischiare!!!

Diciamoci la verità, in questo blog si continua a parlare di sfruttamenti del nord al sud, ecc...
Il vero blocco invece alla crescita del sud è uno solo, e si chiama Mafia... anch'io ci penserei su 1000 volte prima di avviare una attività in quelle zone, ma sono gli abitanti del sud i primi a doversi ribellare e a credere nelle proprie capacità.

Matteo Dierre 22.11.05 15:04| 
 |
Rispondi al commento

Francesco

Un'ultima cosa, non lo dico per te, ma questa diatriba tra nord e sud mi pare proprio una boiata, e spero tu sarai d'accordo con me su questo punto.
Ciao
Francesco

Postato da: Francesco Pace 55 il 22.11.05 10:56


Su questo non posso darti torto, secondo me c'è il buono e il marcio da tutte le parti, ma noto in questo blog che molti vanno ad attaccarsi a cose assurde, come quella signorile persona che si considera superiore ai "muratori e lavandaie" solo perchè ha una laurea... Persone così, indifferentemente se da nord o sud, sono i peggiori!!!
Tornando al discorso però tra nord e sud ti dico solo una cosa: io vivo in veneto, come si sa una regione che produce molta ricchezza, che da lavoro a molte persone e che contribuisce in modo rilevante alla ricchezza totale del paese...
E a volte mi fa rabbia vedere che pago moltissime tasse, soldi che dovrebbero andare a migliorare ed incrementare i servizi, dalla sanità ai trasporti... per poi trovarmi a dover pagare un ticket di 60 € per un prelievo e sentirmi dire che per una visita devo aspettare un anno... ma che se pago ancora posso andare la mattina seguente...
E' per questo che voglio credere a questa riforma, sperando che sia il primo gradino per arrivare ad un federalismo fiscale, dove ogni regione possa usufruire appieno della ricchezza prodotta, dove i miei soldi restano tutti in regione e vedo con chiarezza come e dove vengono spesi...
Poi non capisco come mai nel pubblico ci siano un sacco di sprechi, dove per un documento bisogna aspettare mesi... BISOGNA CAMBIARE, e per farlo bisogna anche rischiare!!!

Diciamoci la verità, in questo blog si continua a parlare di sfruttamenti del nord al sud, ecc...
Il vero blocco invece alla crescita del sud è uno solo, e si chiama Mafia... anch'io ci penserei su 1000 volte prima di avviare una attività in quelle zone, ma sono gli abitanti del sud i primi a doversi ribellare e a credere nelle proprie capacità.

Matteo Dierre 22.11.05 15:04| 
 |
Rispondi al commento

Francesco

Un'ultima cosa, non lo dico per te, ma questa diatriba tra nord e sud mi pare proprio una boiata, e spero tu sarai d'accordo con me su questo punto.
Ciao
Francesco

Postato da: Francesco Pace 55 il 22.11.05 10:56


Su questo non posso darti torto, secondo me c'è il buono e il marcio da tutte le parti, ma noto in questo blog che molti vanno ad attaccarsi a cose assurde, come quella signorile persona che si considera superiore ai "muratori e lavandaie" solo perchè ha una laurea... Persone così, indifferentemente se da nord o sud, sono i peggiori!!!
Tornando al discorso però tra nord e sud ti dico solo una cosa: io vivo in veneto, come si sa una regione che produce molta ricchezza, che da lavoro a molte persone e che contribuisce in modo rilevante alla ricchezza totale del paese...
E a volte mi fa rabbia vedere che pago moltissime tasse, soldi che dovrebbero andare a migliorare ed incrementare i servizi, dalla sanità ai trasporti... per poi trovarmi a dover pagare un ticket di 60 € per un prelievo e sentirmi dire che per una visita devo aspettare un anno... ma che se pago ancora posso andare la mattina seguente...
E' per questo che voglio credere a questa riforma, sperando che sia il primo gradino per arrivare ad un federalismo fiscale, dove ogni regione possa usufruire appieno della ricchezza prodotta, dove i miei soldi restano tutti in regione e vedo con chiarezza come e dove vengono spesi...
Poi non capisco come mai nel pubblico ci siano un sacco di sprechi, dove per un documento bisogna aspettare mesi... BISOGNA CAMBIARE, e per farlo bisogna anche rischiare!!!

Diciamoci la verità, in questo blog si continua a parlare di sfruttamenti del nord al sud, ecc...
Il vero blocco invece alla crescita del sud è uno solo, e si chiama Mafia... anch'io ci penserei su 1000 volte prima di avviare una attività in quelle zone, ma sono gli abitanti del sud i primi a doversi ribellare e a credere nelle proprie capacità.

Matteo Dierre 22.11.05 15:03| 
 |
Rispondi al commento

ho provato ad assumere qualche padano
ma nonostante la laurea rimangono a uno stadio
di preparazione inferiore agli altri del sud...
che vuol dire? lascio a Voi ogni commento...

Postato da: maria de blasio il 22.11.05 12:11
*****************************************
immagino che sia uno studio legale..mi dica che non e' vero !!

ivana iorio 22.11.05 14:24| 
 |
Rispondi al commento

ma e'possibboli che i leghisti so'cosi'scemi!!???a me la stupidita'fa'paura perche trova facilmente sempre adepti nuovi!!!speriamo bene
non facciamoci fregare ulteriolmente
ciao a tutti generoso

generoso v.sciannimanico 22.11.05 14:23| 
 |
Rispondi al commento

NON SECESSIONE MA FRAMMENTAZIONE DELLO STATO

è ciò che produrrà questa legge sciagurata.
Il rischio non è quello di una secessione in due o tre megaregioni come sperano i leghisti, ma quello di produrre tanti staterelli quante sono le attuali regioni. Ditemi per quale motivo i campani devono aggregarsi ai sardi, i pugliesi ai siciliani, gli emiliani ai laziali, i lombardi agli altoatesini, i piemontesi ai friulani ecc.
La colpa non è ovviamente del federalismo che ha i suoi aspetti positivi, ma dall'aver posto proditoriamente ed a ragion veduta una bomba ad orologeria per far saltare l'unità nazionale.
E' stata infatti devoluta la potestà assoluta alle regioni di determinare i programmi scolastici e quindi l'educazione, i valori che
formeranno la prossima generazione di cittadini.
In tal modo si accentueranno le differenze tra italiani, i litigi e le spinte centrifughe.
La malafede degli attuali legislatori è dimostrata dall'aver introdotto la polizia locale, potenziale embrione di un esercito regionale.
Il vero federalismo invece, proprio per compensare le autonomie locali tende ad esaltare, non a mortificare ciò che ci unisce.
L'Italia tornerebbe ad essere quella che sprezzantemente fu definita da Metternich, plenipotenziario austriaco, una "espressione geografica".
Ebbene questa EPRESSIONE GEOGRAFICA sconfisse l'impero Austro-ungarico.
E così SCONFIGGEREMO QUESTA LEGGE.

gianfranco maruccio 22.11.05 13:53| 
 |
Rispondi al commento

Cari paladini della nostra vera amata Italia, vi dedico questo pezzo sul saccheggio della dignità italia tratto da una curiosa rubrica (La Notte dei Gufi):

Camera con vista. Il vero spettacolo non è a Wall Street, in quel piccolo balconcino in cui turisti della finanza si stipano per suonare la campanella apri-contrattazioni o per guardare i trader scannarsi a colpi di alzate di braccia. Deals e commissioni che si cercano tra le urla come scalpi. No, la vera musica viene dalla Camera, quella nostra a Montecicorio. Dove si stampano leggi come francobolli, che andranno poi leccati per compiacere gli elettori. Chiù pilu per tutti. E se qualcuno rimane deluso, tranquilli, stiamo lavorando per voi. Scusate ma c’è una piccola deviazione nel buonsenso di marcia. La chiamiamo devolution così nessuno capisce bene esattamente cosa sia. Abbiamo cambiato la Costituzione, così, temporaneamente. I lavori riprenderanno, magari dopo un referendum. C’era un piccolo ricatto di maggioranza da rispettare, e un paio di volgari camicie da prendere in giro, quelle che poi vanno a sposarsi proprio l’odiata terrona. Ora dobbiamo solo ristabilire scudi, fiorini e frontiere tra il Regno delle Due Sicilie, il Lombardo Veneto e il Granducato di Toscana. Qualcuno lassù, ha urtato accidentalmente la macchina del tempo. Evoluzione darwiniana al contrario. Devoluzione appunto.

Giuseppe Turani 22.11.05 13:31| 
 |
Rispondi al commento

Mau, ma non l'hai letta la firma?

I mariuoli padani non sono mariuoli, bensì bancarottieri...è più fine.

Calisto Tanzi 22.11.05 13:01| 
 |
Rispondi al commento

i "dipendenti leghisti" bossi compreso prima di essere al governo esclamavano roma ladrona ora invece non si lamentano di essere pagati dalla stessa roma e non ci pensano minimamentea staccare il sedere dalla poltrona.

francesca tani 22.11.05 12:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Postato da: Alessandro Campo il 22.11.05 12:12
==============================================

Finalmente qualcuno che ha letto la riforma.
Se lo facessimo tutti forse la smetteremmo di postare solo insulti territoriali, ma cominceremmo a discutere di come ci vogliono fregare il futuro
Ciao Alessandro
Francesco

Francesco Pace 55 22.11.05 12:48| 
 |
Rispondi al commento

...Devolution a "modo loro":
NORMA ANTI-RIBALTONE E SFIDUCIA COSTRUTTIVA: In qualsiasi momento la Camera potrà obbligare il Primo Ministro alle dimissioni, con l'approvazione di una mozione di sfiducia firmata almeno da un quinto dei componenti (ora è un decimo). Nel caso di approvazione, il Primo ministro si dimette e il presidente della Repubblica decreta lo scioglimento della Camera (commento: in tal modo, il Primo Ministro può tenere sotto scacco il Parlamento...giusto?). DEVOLUTION: Le Regioni avranno potestà legislativa esclusiva su alcune materie come assistenza e organizzazione sanitaria; organizzazione e programmi di scuola e formazione, salva l'autonomia delle istituzioni scolastiche; polizia regionale e locale. Tornano a essere di competenza dello Stato la tutela della salute (commento: la SANITA' demandata in via esclusiva alle Regioni, la TUTELA DELLA SALUTE competerà invece allo Stato...ma ci fanno o ci sono?). CORTE COSTITUZIONALE: Aumentano i giudici di nomina parlamentare nella Corte Costituzionale, 7 su 15 (prima erano 5 su 15)(commento: diminuisce di conseguenza il grado di imparzialità del massimo organo di tutela dei principi costituzionali...se ne sentiva proprio il bisogno...?)...

Alessandro Campo 22.11.05 12:12| 
 |
Rispondi al commento

sono laureata, non sono parcheggiata e non sono
mantenuta, anzi mantengo undici impiegati nel
mio studio, ho provato ad assumere qualche padano
ma nonostante la laurea rimangono a uno stadio
di preparazione inferiore agli altri del sud...
che vuol dire? lascio a Voi ogni commento...

maria de blasio 22.11.05 12:11| 
 |
Rispondi al commento

Però va detto che delle 14 ore che passate al lavoro, almeno 10 le passate per escogitare come fregare i soldi a chi lavora per voi.

mau bri 22.11.05 12:10| 
 |
Rispondi al commento

Giusto, Michela! E' da oltre un secolo che noi sani ed onesti imprenditori padani, che lavoriamo 14 ore al giorno, dobbiamo subire le angherie dei mariuoli che passano la giornata a studiare come fregare il prossimo!

Calisto Tanzi 22.11.05 12:02| 
 |
Rispondi al commento

Visto che i terroni devono rimboccarsi le maniche, voglio dire solo questo.
Lo zio di mio babbo era membro della costituente di 150 fà e ho detto tutto su come la penso su un'Italia unita, (europa unita??? ma dove???), poi dovete spiegarmi chi lavorerebbe se non venissero dal sud o dai paesi dell'est a far fare i soldi a chi gli da lavori, che nessuno vuole più fare, e nel caso di immigrati dell'est sottopagati SEMPRE. Venite in toscana a vedere quanti toscani e del nord, lavorano nelle imprese edili e vi accorgerete che solo il padrone della ditta parla toscano, ma in fondo al mese oltre ai lauti guadagni ha messo in tasca anche una percentuale su ogni operaio che ha.

mau bri 22.11.05 11:57| 
 |
Rispondi al commento

...ancora sulla Devolution (???):
CAPO DELLO STATO: Il presidente della Repubblica non è più il rappresentante dell'unità nazionale, ma «rappresenta la Nazione ed è garante della Costituzione e dell'unità federale della Repubblica» (commento: questione di termini...ma la sostanza?). Sarà eletto dall'Assemblea della Repubblica, composta da tutti i parlamentari, i governatori e i delegati regionali. (commento: non è un po’ anomalo che chi non ha diritto di voto sulle leggi ordinarie (delegati regionali) possa invece eleggere la massima carica dello Stato…?)
CAMERA DEI DEPUTATI: La Camera sarà l'organo politico e sarà costituito da 518 deputati, di cui 18 eletti nelle circoscrizioni estere, oltre ai 3 deputati a vita, nominati dal capo dello Stato. L'età minima per essere eletti scende a 21 anni (adesso è 25). Le COMMISSIONI PARLAMENTARI D'INCHIESTA avranno gli STESSI poteri dell'autorità giudiziaria; la loro presidenza sarà assegnata all'opposizione. (commento: vogliono creare un organo parallelo di indagine di derivazione esclusivamente politica che possa, nel caso, pervenire a conclusioni diametralmente opposte a quelle della magistratura indagante? Federalismo o Repubblica delle Banane...?)

Alessandro Campo 22.11.05 11:55| 
 |
Rispondi al commento

...ancora sulla Devolution (???):
CAPO DELLO STATO: Il presidente della Repubblica non è più il rappresentante dell'unità nazionale, ma «rappresenta la Nazione ed è garante della Costituzione e dell'unità federale della Repubblica» (commento: questione di termini...ma la sostanza?). Sarà eletto dall'Assemblea della Repubblica, composta da tutti i parlamentari, i governatori e i delegati regionali. (commento: non è un po’ anomalo che chi non ha diritto di voto sulle leggi ordinarie (delegati regionali) possa invece eleggere la massima carica dello Stato…?)
CAMERA DEI DEPUTATI: La Camera sarà l'organo politico e sarà costituito da 518 deputati, di cui 18 eletti nelle circoscrizioni estere, oltre ai 3 deputati a vita, nominati dal capo dello Stato. L'età minima per essere eletti scende a 21 anni (adesso è 25). Le COMMISSIONI PARLAMENTARI D'INCHIESTA avranno gli STESSI poteri dell'autorità giudiziaria; la loro presidenza sarà assegnata all'opposizione. (commento: vogliono creare un organo parallelo di indagine di derivazione esclusivamente politica che possa, nel caso, pervenire a conclusioni diametralmente opposte a quelle della magistratura indagante? Federalismo o Repubblica delle Banane...?)

Alessandro Campo 22.11.05 11:54| 
 |
Rispondi al commento

Ecco le sostanziali previste modifiche della nostra Costituzione (commento: chi vota Lega dovrebbe informarsi meglio e comprendere che di federalismo c'è molto poco...):
SENATO FEDERALE: I senatori saranno 252 (oggi sono 315), eletti in ciascuna Regione insieme all'elezione dei rispettivi consigli regionali. A questo numero si sommeranno i 42 delegati delle Regioni, che partecipano ai lavori del Senato federale senza diritto di voto: due rappresentanti per ogni regione più due per le Province autonome di Trento e Bolzano. Sarà eleggibile chi ha 25 anni (oggi 40 anni). Con la proroga dei Consigli regionali e delle province autonome sono prorogati anche i senatori in carica. (commento: sembra che il tanto decantato taglio significativo delle spese parlamentari sia soltanto uno slogan elettorale….soltanto una parziale riduzione dei parlamentari, il risparmio che ne deriva non è un po’ pochino…? Inoltre, hanno perso una buona occasione per eliminare le Province, enti doppioni inutili e fonte di spreco di denaro pubblico...)...

Alessandro Campo 22.11.05 11:48| 
 |
Rispondi al commento

Ecco le sostanziali previste modifiche della nostra Costituzione (commento: chi vota Lega dovrebbe informarsi meglio e comprendere che di federalismo c'è molto poco...):
SENATO FEDERALE: I senatori saranno 252 (oggi sono 315), eletti in ciascuna Regione insieme all'elezione dei rispettivi consigli regionali. A questo numero si sommeranno i 42 delegati delle Regioni, che partecipano ai lavori del Senato federale senza diritto di voto: due rappresentanti per ogni regione più due per le Province autonome di Trento e Bolzano. Sarà eleggibile chi ha 25 anni (oggi 40 anni). Con la proroga dei Consigli regionali e delle province autonome sono prorogati anche i senatori in carica. (commento: sembra che il tanto decantato taglio significativo delle spese parlamentari sia soltanto uno slogan elettorale….soltanto una parziale riduzione dei parlamentari, il risparmio che ne deriva non è un po’ pochino…? Inoltre, hanno perso una buona occasione per eliminare le Province, enti doppioni inutili e fonte di spreco di denaro pubblico...)...

Alessandro Campo 22.11.05 11:47| 
 |
Rispondi al commento

a proposito del 61 a 0

(ANSA)-CALTANISSETTA,22 NOV-C'e' anche il presidente del Consiglio comunale di Riesi, Vincenzo Giannone (Udc), tra gli arrestati nell'ambito dell'inchiesta "Odessa" . I carabinieri hanno eseguito 42 ordini di custodia cautelare per associazione mafiosa. Le indagini hanno permesso di rilevare forti condizionamenti del clan mafioso dei Cammarata in seno al Consiglio comunale con Giannone ritenuto organico a Cosa nostra. I boss nisseni controllavano la gestione del servizio di ambulanze nella provincia.

Francesco Pace 55 22.11.05 11:39| 
 |
Rispondi al commento

IVANA IORIO@

A PARTE CHE NON C'E NULLA DA VERGOGNARSI SE VENIAMO DA UNA STIRPE DI MONTANARI MURATORI E LAVANDAIE...............
================================================
Per la prima volta, e temo anche l'ultima, sono d'accorto con te per questa parte del tuo post.
Solo un decerbrato puo' per offendere qualcuno, definirlo con un qualsiasi lavoro.
Ciao
Francesco

Francesco Pace 55 22.11.05 11:32| 
 |
Rispondi al commento

Secondo me bisognerebbe valutare bene la situazione e la legge in questione, invece che lasciarsi andare in illazioni che lasciano il tempo che trovano.
Il sud italia vive di assistenzialismo da 140 anni, capite che è ora che si rimbocchino le maniche e si mettano seriamente a lavorare.
Il fancazzismo e la mafia sguazzano in una politica che li foraggia con aiuti economici immeritati.
In ogni caso, mi sembra stupido parlare della lega come di 4 gatti: infatti è un movimento della gente, in crescita dove un popolo non è più padrone a casa propria e si vede portar via i frutti del suo lavoro dai pubblicani di roma ladrona.

michela mosoni 22.11.05 11:23| 
 |
Rispondi al commento

quanti padani ANALFABETI!STIRPE DI MURATORI e
LAVANDAIE

Postato da: maria de blasio il 22.11.05 10:36

CHE DELICATEZZA ESPRESSIVA...TIPICO DEGLI INTELLIGENTI ISTRUITI E COLTI ...MANTENUTI

A PARTE CHE NON C'E NULLA DA VERGOGNARSI SE VENIAMO DA UNA STIRPE DI MONTANARI MURATORI E LAVANDAIE, MA DETTO DA VOI ..LAUREATI DA PARCHEGGIO...IN ATTESA DEL POSTO STATALE, E' SOLO UN COMPLIMENTO

IVANA IORIO 22.11.05 11:21| 
 |
Rispondi al commento

per Fabio Ferraccioli. No, no, i leghisti non sono brutti e cattivi, non puzzano ed in genere, anche se tenuti in casa, sporcano poco. Sono solo dei decerebrati.

nicola solia Commentatore in marcia al V2day 22.11.05 11:20| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: Matteo DR il 22.11.05 08:59

Caro Matteo, e' bello poter discutere fra persone che hanno idee diverse senza per forza scendere nel turpiloquio, e seza generalizzazioni che purtroppo infestano questo blog.
Sulle cose che mi scrivi, vorrei farti notare che il rafforzamento del premierato puo' essere anche accettao, ma ti prego di credermi, e' nacessario che ci sia un bilanciamento di altri organi, che nella riforma approvata non esistono.In America il presidente ha nel senato un'istituzione che di fatto puo'bloccare qualsiasi provvedimento non dovesse trovare il placet del senato stesso,pur essendo dello stesso schieramento, ed 'e successo diverse volte, anche con Bush.Nell'articolo 70 della nuova costituzione invece,la camera, il presidente della repubblica sono di fatto relegati al ruolo notarile, che devono solo prendere atto di cio' che decide il premier. E ti prego di credermi, questo non mi sta bene a prescindere dalla parte politica che si trova a goverare.Il Csm poi,vedra' nominati presidente e vicepresidente, oltre ad un numero superiore di oggi di consiglieri, dal parlamento. Ma non eravamo tutti convinti che la politica dovesse uscire dalla magistratura? Cosi' invece succede il contrario. Sulla scelta diretta delle persone da inviare al parlamento, sono d'accordo,ma come sai non ci sara' permesso piu' di scegliere il candidato a noi piu' vicino, perche' voteremo solo per il partito,il quale sara' l'unico a sceglire poi i candidati nelle sue segrete stanze.
Certo chi non risica non rosica, ma sarebbe bene valutare bene i rischi prima di rosicare, almeno su cose cosi' importanti.Un'ultima cosa, non lo dico per te, ma questa diatriba tra nord e sud mi pare proprio una boiata, e spero tu sarai d'accordo con me su questo punto.
Ciao
Francesco

Francesco Pace 55 22.11.05 10:56| 
 |
Rispondi al commento

Prima di parlare molti dovrebbero leggere il testo della legge in questione...vedrebbero che l'unità nazionale non è affatto in pericolo (lo stesso guido barbera,per chi non lo conoscesse è uno dei pricipali giuristi italiani, ordinario di diritto pubblico all'università di bologna, ha ammesso in un'intervista al sole 24 ore come sia toccato a un ministro leghista reintrodurre la clausola di interesse nazionale prima eliminata dalla pasticciata riforma del titilo V effettuata dal centrosinistra)...a chi si pone il problema dei costi dovrebbe essergli sufficiente constatare il fallimento dello stato centralista oggi esistente...dovrebbe anche esser sufficiente constatare come le principali democrazie europee siano federaliste: in germania ai lander aumentano continuamente le competenze, così in spagna( zapatero, premier amato dalla nostra sinistra vuole attribuire alla catalogna la denominazione di nazione), persino l'inghilterra è federale di fatto ( tre nazionali di calcio e due parlamenti)...nessuno di questi paesi pare sia peggorato...anzi!!!!

pierpaolo florian 22.11.05 10:50| 
 |
Rispondi al commento

quanti padani ANALFABETI!STIRPE DI MURATORI e
LAVANDAIE

maria de blasio 22.11.05 10:36| 
 |
Rispondi al commento

Vi invito a vedere sul nostro Forum quanti siano i 4 gatti in questione.
Comunque rimanendo in tema vi faccio i complimenti per questo bellissimo blog.. veramente una cagata immensa! Ma non vi rendete conto che siete ridicoli? Tutti ad andare dietro uno che vaneggia cavolate su una legge che nemmeno conosce. Però è bello così. Andare contro i leghisti. Perchè solo loro il male di questo staterello. Sono loro quelli che colgono ogni manifestazione per far sventolare bandiere della Pace e distruggere intere città, vero? Avete visto Venezia? Eravamo davvero così pochi? E quanti polizziotti avete visto? Quanti negozi chiusi avete notato? Serragliamenti? Dogane? Niente. Esattamente come niente siete voi e questo Blog. Vergognatevi. La devolution spaventa tanto perchè andrà a fare i conti in tasca alla mafia e non sarà più possibile nascondere miliardi in marche da bollo per fare i "regali" agli amichetti.
E prima di dire a me, piemontese prima che padano. Di andarmene dalla mia terra. Dico a voi. Addomesticati del mezzogiorno. Di rivalutare la vostra. E di riprendervi un zona costiera cementificata dalla stessa gente che straparla e afferma di fare i vostri interessi. Riprendeti ciò che vi appartiene. Volgete a vostro favore una legge che non dice altro che tenervi i soldi vostri nella VOSTRA terra. Però fa comodo pensarla diversamente. Perchè i leghisti sono brutti e cattivi, con la bava alla bocca, che non aspettano altro di imporvi la loro cultura e conquistare la vostra terra. Vero? Io voglio solo che si continuino a mantenere le mie tradizioni. Perchè voi avete il vostro Gigi D'Alessio. Perchè io non posso avere il mio senza essere etichettato come razzista? Grazie a tutti voi. E complimenti ancora.

Fabio Ferraccioli 22.11.05 10:29| 
 |
Rispondi al commento


Tutto questo succede perche' i 'negri' amano le vostre citta'... vuoi mettere Busto Garolfo, Cernusco sul Naviglio, oppure gioiellini come Rho, Pero, Sesto, vuoi metterle a confronto con quei postacci sui fiordi e con la gente cosi' ostile come a Oslo? Ma dai.... e poi il sindaco di milano ha fatto cosi' tanto per la gente senza casa...

Postato da: Paolo Battacchio il 22.11.05 09:51

SCUSA...MA SE QUESTI SONO POSTACCI PERCHE NON VANNO ALTROVE ? NESSUNO LI TRATTIENE
POSSONO ANDARE TRANQUILLAMENTE A LAVORARE DAI VICHINGHI, NESSUNO LI OBBLIGA A STAR QUI...

IVANA IORIO 22.11.05 10:08| 
 |
Rispondi al commento

Ma certo!

Tutti adorano vivere a Pero.

La padania e' proprio uno di quei posti che ti mettono la gioia di vivere.

Uno di quei posti pianificati da esperti politici, imprenditori e architetti che avevano a cuore il benessere della gente semplice, quella che adesso va in giro con il SUV.

Con tutti quegli svincoli fatti apposta per essere imballati di traffico... con tutti quei mega-store pieni di cose che non ti servono, e di gente infelice.

C'e' tanta flessibilita'... oggi lavori e domani no... il mondo e' bello perche' e' vario. Oggi abiti in una cascina abbandonata e domani... chissa'. in fondo e' nella mentalita' dell'immigrato secondo certa gente che ben conosciamo, no? Per questo tanti lasciano il Bangladesh per venire nella padania.


Amaro Lucano 22.11.05 10:08| 
 |
Rispondi al commento

UN NUMERO DI CIRCA 250 IMMIGRATI REGOLARI HANNO OCCUPATO UNA CASA A MILANO.


Tutto questo succede perche' i 'negri' amano le vostre citta'... vuoi mettere Busto Garolfo, Cernusco sul Naviglio, oppure gioiellini come Rho, Pero, Sesto, vuoi metterle a confronto con quei postacci sui fiordi e con la gente cosi' ostile come a Oslo? Ma dai.... e poi il sindaco di milano ha fatto cosi' tanto per la gente senza casa...


Paolo Battacchio 22.11.05 09:51| 
 |
Rispondi al commento

La Norvegia ha seguito l'esempio della confinante Svezia e ha rinunciato al progetto di consentire il libero accesso ai lavoratori migranti dell'Europa orientale dopo l'ingresso nell'Unione europea di dieci nuovi membri, il primo maggio prossimo.

«Avremmo voluto concedere piena liberta di ingresso - ha detto il primo ministro norvegese Kjell Magne Bondevik in relazione al progetto originario di Oslo di liberalizzare completamente i movimenti dei lavoratori dopo l'allargamento dell'Unione europea da 15 a 25 Paesi -, ma quando tutti gli altri intorno a noi stanno introducendo norme provvisorie è difficile resistere da soli».

La Norvegia non fa parte dell'Ue, ma tende a seguirne sostanzialmente norme e regole. Il ministro per le Amministrazioni locali, Erna Sodberg, ha affermato in un comunicato che l'avanzato sistema del Welfare norvegese verrebbe messo a dura prova da un afflusso massiccio di immigranti se Oslo tenesse la porta aperta in un contesto di restrizioni da parte degli Stati Ue.

CERTO, SIAMO I FESSI

IVANA IORIO 22.11.05 09:32| 
 |
Rispondi al commento

Avrei un paio di cose da chiedergli.

Postato da: Fabrizio La Iena il 22.11.05 09:19
**********************************************
GRAZIE PER I COMPLIMENTI...CERTO CHE SONO POCHI!!: CHI E' QUEL FESSO DI IMMIGRATO CHE TROVANDOSI BENE IN ITALIA , IN UNA SUA BELLA COLONIA DI COMPAESANI, PREFERISCE ANDARE IN NORVEGIA AL FREDDO E DOVE SICURAMENTE NON GLI METTONO IL TAPPETO ROSSO QUANDO ARRIVA ?

SIAMO NOI I FESSI CHE GLI DIAMO TUTTO GRAZIE AI BUONISTI,,,UN NUMERO DI CIRCA 250 IMMIGRATI REGOLARI HANNO OCCUPATO UNA CASA A MILANO..E PER NON CREARE PROBLEMI IL COMUNE ADESSO TROVERA' UNA SOLUZIONE, VUOL DIRE CHE SE FAI UN PO DI CASINO OTTIENI TUTTO....

CHI VUSA PUSE' LA VACCA L'HE SUA...(MI SCUSO SE HO SCRITTO MALE IL DIALETTO)

E PER QUANTO RIGUARDA LO SPERMATOZOO DELLA POLENTA: LO HAI TU NEL TUO CERVELLETTO DA GALLINA


IVANA IORIO 22.11.05 09:31| 
 |
Rispondi al commento


La iorio ha una strana idea dei numeri.


Quando deve blaterare di 'terroni', dice che l'evasione al sud e' maggiore in percentuale.

Dunque per questa 'persona' che quantitativamente non conta una sega, le percentuali esistono.

Pero' quando deve blaterare di immigrazione, dice che gli immigrati in Norvegia sono pochi.

Dimenticandosi di rapportare i numeri alla popolazione.


Certo che mi sarebbe piaciuto conoscere lo spermatozoo che ha generato la polenta taragna.

Avrei un paio di cose da chiedergli.

Fabrizio La Iena 22.11.05 09:19| 
 |
Rispondi al commento

Per Francesco

dopo le elezioni politiche, per cui noi voteremo un parlamento, un senato,di conseguenza un governo e, se sara' confermata la riforma, ci ritroveremo questi istituti con dei compiti diversi da quelli in vigore al momento del voto.Secondo te c'e' da riflettere?
Postato da: Francesco Pace 55 il 21.11.05 18:29


Su questo punto non posso darti torto, è vero, ci troveremoad aver votato delle persone per un ruolo specifico mentre poi i ruoli potrbbero cambiare...
Ma non vedo il problema sul rafforzamento del premierato... Come sai moltissimi stati utilizzano questo sistema, stati altamente democaratici, totalmente diversi dalle dittature attuali e di un tempo!!!
Anzi, io sarei favorevole a votare direttamente chi voglio mi rappresenti, senza intermediari... Parli inoltre della magistratura ecc... anche se di idee politiche diverse penso che anche tu ti sarai reso conto che il sistema in italia non funziona poi così bene... e allora perchè non provare a cambiare? Una volta c'era un motto che diceva: Chi non rischia non rosica... e allora? E' meglio provare per poi fallire che non provare affatto!

Ciao

Matteo DR 22.11.05 08:59| 
 |
Rispondi al commento

I leghisti dicono alla luce del sole quello che gli altri pensano sottobanco: il numero di politici, giornalisti, imprenditori e gente comune che la pensano come loro è molto più alto. Ma in realtà i "padani" sono una razza bastarda come tutti gli italiani, figlia di migliaia d'anni di conquiste, immigrazioni, deportazioni, senza confine, storia, lingua, tradizione, cultura e sangue in grado da giustificarne una pretesa unità etnica, è una razza immaginaria (come la razza ariana di hitler). Nè superiore perchè in 140 anni di colonialismo e diseguaglianza non si sono nè arricchiti particolarmente, nè evoluti culturalmente, nè sono riusciti a guidare le sorti del paese verso miglior via, nè ad integrare ed unire un paese che oltre la nazionale, i libri fasulli di scuola, le canzoni di battisti presenta tuttoggi enormi differenze locali; che riporta un forte sentimento di unità al triste ricordo del sangue versato da soldati incapaci di comunicare tra loro ma pronti a morire per realizzare l'unità del paese e difenderne i confini in nome di un ideale di patria richiamato e tradito con alternanza disarmante da politici coerenti solo verso i propri interessi.

luca col 22.11.05 03:51| 
 |
Rispondi al commento

Hanno fatto male a non insistere sull'indipendenza i "padani" ripegando verso il contentino della devolution. Che si dica la verità sarebbe ora: "l'italia", quella settentrionale, ha acquisito il meridione trattandolo da colonia, rivendendo agli abitanti la loro stessa terra per pagare le spese della conquista saccheggiandone i capitali e soffocando sul nascere ogni possibilità di competizione. Mantenendone infrastrutture volutamente carenti, soffocando ogni possibilità di nascita e sviluppo industriale alla base. Raccogliendo voti in base a finte promesse, tramutate in finanziamenti che con giochetti e trucchetti ben noti ridistribuivano i denari ai soliti noti senza ottenere sviluppo. Cancellando con metodo il ruolo storico artistico architettonico di una delle parti più ricche del mediterraneo. Oggi a distanza di 145 anni abbiamo imparato l' "italiano" (che neanche i padani conoscevano), tifiamo italia ai mondiali, ci salutiamo per paisà all'estero, ma viaggiando da sud a nord si riscopre la puzza del sorpruso, il disegno criminoso perpetuato per un secolo e mezzo di storia di disegnare un'italia divisa in due: una ricca, infrastrutturata, pubblicizzata, collegata ai mercati europei ed una povera, saccheggiata nel territorio, impoverita dalla paura della mafia che ne ha dirottato i capitali altrove, intenzionalmente mai collegata suffucientemente da infrastrutture viarie e trsporti.
Così nonostante una partita di calcio giocata partendo in svantaggio con l'arbitro contro e con un enorme disparità numerica siamo ancora vivi là pronti a giocarcela, in attesa che qualcosa cambi, che qualcuno voglia riscrivere la storia dell'arte, della letteratura, dell'architettura (Siamo palestinesi che studiano la storia da libri sionisti), dell'economia di questo paese menomata da silenzi e censure: è la forza del meridione che molti temono.

luca col 22.11.05 03:49| 
 |
Rispondi al commento

Ma perchè tutte le volte che leggo qualche notizia sulla lega, mi chiedo sempre se la mancanza di fraternità e desiderio di unione e di sensatezza nelle cose, possa deivare da qualche disservizio del sistema scolastico

Matteo Raggi 22.11.05 02:27| 
 |
Rispondi al commento

Osservazione di carattere generale: nell'esprimere i propri pensieri, molti di Voi rivelano indistintamente un'ottuso accanimento che ritrovo, tristemente, nelle discussioni fra "tifosi" da bar. Coraggio! sicuramente sapete fare di meglio...per l'evoluzione della bestia verticale.

francesco ceriati 22.11.05 01:45| 
 |
Rispondi al commento

Toc Toc... Chi e'? Padagna libera? Occupato...
Sprrr, prafff, spusss, aaaahhhhhh, ooohhhh, uhhh... Clic-clac. La Padagna e' libera, prego si accomodi, il rotolo di fessoluscion e' finito.

Eridagno Padagno 22.11.05 00:44| 
 |
Rispondi al commento

... e come ricordava Beppe nel sul spettacolo di non molti mesi fa cinque (ripeto CINQUE) deputati della NOSTRA Repubblica Italiana, pagati con i NOSTRI soldi, quindi NOSTRI dipendenti in Svizzera cantavano in coro "Noi che siamo padani abbiamo un sogno nel cuore, BRUCIARE il tricolore...." Come possiamo fidarci di chi ci parla di devolution per il bene del Paese? Questo è il bene che vogliono all'Italia? Questa è la memoria che hanno per chi, per quella bandiera che vorrebbero bruciare, hanno versato il proprioo sangue? Vergognatevi, e io per voi, solo per essere settentrionale.

Massimiliano Panizzi 22.11.05 00:42| 
 |
Rispondi al commento

Cari Leghisti, ricordate solo una cosa: c'è sempre qualcuno un po' più a nord di voi(e di noi), e con la camicia un po' più verde. La storia insegna....

Massimiliano Panizzi 22.11.05 00:29| 
 |
Rispondi al commento

ma sapete almeno quello che dite?
smettetela di fare propaganda assurda, solo chi non è informato può credere alle vostre castronate.
PADANIA LIBERA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

luigi boni 21.11.05 23:38| 
 |
Rispondi al commento

X Ettore Martinenghi.
Caro (in tutti i sensi meno quello affettivo...) leghista Ettore hai ragione nel dire che voi siete stati bravi a fare ciò che dicevate ma anche Hitler pare che ha fatto la stessa cosa.
Ma non vi vergognate a rinnegare tutte le battaglie, con le relative perdite umane, che sono servite a creare l'unità d'Italia?
Non vi vergognate a parlare, parlare, parlare a vanvera, pieni di pregiudizi?
E poi non accettate nemmeno la realtà di essere una minoranza, rispetto all'Italia intera, a volerla sta maledetta devolution? Non provate nemmeno un po' d'imbarazzo?
Al momento da queste mani escono battute solo due parole (e non srivo altro per rispetto al Sgr. Grillo ed al suo blog civile): VERGOGNA VILI!!!

p.s.: se vai a controllare sui vocabolari etimologici vedrai che "vile" è l'offesa più grande che si possa esprimere a parole.

Fabrizio Bosica 21.11.05 23:29| 
 |
Rispondi al commento

Mi viene spontaneo leggere i messaggi postati partendo dall'alto. Questo mi ha portato a leggere subito un paio di post di leghisti spocchiosi e inlogici (le civilta sono andate avanti perchè si sono "mischiate", non perchè si sono isolate. Non ci sarebbe stata evuluzione. La natura farà il suo corso e i cittadini del mondo saranno solo meticci!). Volevo rispondere, ma ho letto poco più sotto una bellissima risposta postata da luca trebian il 21.11.05 18:35 firmata Ivana... non dico più nulla. ^__^

luciano Salese 21.11.05 23:04| 
 |
Rispondi al commento

Mau Bri
Volevo intendere:
Guerra fredda,Intrighi.
Riferito alla situazione italiana
Gli anni piu'"movimentati"del
pci,appunto quando cera Bondi e Ferrara.
La Bulgaria,evidentemente la conosci
meglio di me.
Comunque per come ho "postato" era facile fraintendere.Mi "sono" riletto.Sorry.

Antonio Ciardi 21.11.05 21:52| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, hai sentito che gli ameri "cani" (scusate se offendo i migliori amici dell'uomo) hanno asserito che i loro metodi per interrogare i prigionieri non sono "torture" ma utilizzo di "metodologie tecnologicamente avanzate"?!? Hanno proprio la faccia come il c..o!!!

Fabrizio Moccia 21.11.05 21:27| 
 |
Rispondi al commento

NON DIRE GATTO FINCHE' NON CE L'HAI NEL SACCO ma siamo proprio sicuri che il referendum ci sarà e abrogherà ciò che sarebbe giusto abrogare? per come vanno le cose direi piuttosto che, se il REGIME che ci governa ha interesse ad abrogarla, allora ci porterà buoni buoni a votare contro, altrimenti NO! e così anche per le elezioni, l'abbiamo già votato due volte questo sistema si vede che gli Italiani, la maggior parte di loro, così vuole. Vogliono prenderselo per bene in quel posto.... e la minoranza che non vuole?... peggio per loro, doppiamente mazziati. In fondo questa è la DEMOCRAZIA, no?! il GRANDE TRAGUARDO dell'umanità.... speriamo nell'aviaria, magari fa 6 MILIARDI DI MORTI!!!

Marco Rinaldi Commentatore in marcia al V2day 21.11.05 21:07| 
 |
Rispondi al commento

Grillo, perchè parli sempre male di chi le cose le fa davvero? Non solo teorie, ma pratica!!!!! W la LEGA NORD!!!!!

Ettore Martinenghi 21.11.05 20:56| 
 |
Rispondi al commento

Per Antonio Ciardi 20.22

Tu dici che hanno cambiato, ma io che ci vivo quasi tutto l'anno, vedo che la maggioranza è tornata a votare comunista, dopo un breve periodo che erano entusuasti per il partito dell'ex re Simeon.
Infatti ora c'è una coalizione di 3 partiti, 1° partito comunista, 2° partito re e 3° partito turchi.
Poi c'è sempre molta corruzione e mafia.

mau bri 21.11.05 20:47| 
 |
Rispondi al commento

Viva la lega

Postato da: massimiliano bellentani il 21.11.05 20:40

noooooooooooo, speriamo che governi la lega, possono anche avere i piu' grandi difetti ma almeno vivono con i piedi per terra, nella realta della vita quotidiana....santissime parole le tue, complimenti

natalia rossi 21.11.05 20:46| 
 |
Rispondi al commento

la devolution potrebbe essere davvero una grande cazzata. Hai senz'altro ragione. Sarebbe però l'ora che quello che io produco venga reinvestito dove io abito. Sarebbe l'ora che le tasse che pago offrano servizi alla mia gente e non per dare soldi agli extracomunitari che non hanno fatto niente per noi e per l'italia. Magari le nostre mogli non hanno neanche la possibilità di mandare all'asilo i nostri figli, mentre una marocchina può averne il diritto. Può essere che abbia la possibilità di tagliarsi i capelli gratis a nostre spese, mentre mia moglie è obbligata a pagare 30 euro dalla parrucchiera. Può darsi che io debba pagare le tasse per il mio negozio, e trovarmi di fianco un marocchino che vende per strada merce falsa senza pagare le tasse. Se le mie tasse le pagassi al mio sindaco, quando scopro che se li è mangiati tutti come il grande amico Vendola (300 mila euro di spese per un viaggio-soldi nostri), posso anche andarlo a pescare a casa sua e rompergli il muso. Quando poi sento di risollevare il sud mi verrebbe voglia di dire, ma il nord nel dopo guerra lo ha risollevato il sud?. Guardi che quà troppo spesso ci si scorda che fino a 50 anni fa si pativa ancora la fame, che mio nonno e mio bisnonno hanno fatto 2 guerre mondiali e lottato per la nostra patria. Che mio padre e mia madre si sono fatti un mazzo grandissimo per darmi la possibilità di vivere in un'italia migliore. E poi scopri che Bertinotti al posto di sfilare contro le dichiarazioni del presidente iraniano pensa bene che i voti dei mussulmani gli possono fare comodo. Vedi povera gente che viene aggredita nelle proprie abitazioni, picchiati e torturati per denaro, e scopri che sono o terroni o slavi. Allora noi del nord cosa dobbiamo fare, pagare le tasse, prenderlo nel ....., e poi dire anche grazie. Guardi sarebbe meglio avere un po' più di praticità e meno principi inutili, che servono solo alle nostre sanguesughe. Viva la lega

massimiliano bellentani 21.11.05 20:40| 
 |
Rispondi al commento

x ivano croce

visto che non ce la fai più a vedere le loro facce in tv, spiegami come mai da nercoledì in avanti nessuno, nè vespa (porta a porta) nè mentana (matrix) ha fatto un approfondimento.
Se poi accennano a qualcosa, mica che ti chiamano un leghista, no, è troppo pericoloso.
meglio togliere il microfono, censurare, censurare.
censuriamo anche il voto sulla devolution in parlamento, perchè alle 19,30 inizia "l'isola dei famosi"
ma non ti accorgi che è partito l'ordine di scuderia: "parlatene il meno possibile"; a partire dal giornalista che si atteggia a storico Mieli, dal presidente di confindustria che adesso porta sfiga anche alla Ferrari, che è stato una volta anche presidente alla Juventus e si ricordano ancora, che elenca forse oltre 50 cariche onorifiche che fruttano, dalla CEI che prima sparla della sola sanità (sono forse interessati come ospedali cattolici? allora l'istruzione e la polizia locale gli va bene, a me si!)poi dicono che non interferiranno, da Casini, ecc.. sono tutti dalla vostra parte, compagni di merende senza saperlo?
A quelli che insultano faccio a meno di rispondere.

Gli altri che non articolano un minimo di ragionamento dico: trovatemi una sola cosa positiva tra le tante che non vi piacciono e da li ragioniamo.

Volete cancellare un cambiamento che trasforma uno stato da centrale a locale e vi lamentate proprio voi su questo blog che siete NO GLOBAL.

SIAMO NOI LEGHISTI I VERI NO GLOBAL, qualcuno ha coniato il termine GLOCAL (fusione tra globale e locale come nuova dimensione) non voi che vi fate scudo di uno stato creato sulla punta delle baionette dei savoia.
Ora da padano grido evviva la resistenza dei briganti nelle terre del sud, come le resistenze dei "Viva Maria" antigiacobine nell'italia del nord del primo ottocento, ricordiamoci e riprendiamo la strada interrotta ai tempi di Cattaneo, quando ha prevalso la linea mazziniana della repubblica, che nei piani di garibaldi non doveva neanche essere dei savoia, se qualcuno vuole leggersi il libro: "I PANNI SPORCHI DEI MILLE" di una certa Pellicciari si accomodi.

Auguri a tutti

maurizio bolzani 21.11.05 20:25| 
 |
Rispondi al commento

Per Mau Bri h19:02
Sono uno di quelli che ha usato
il termine "bulgaro".
Sono di sinistra,"democratico progressista"
LA Bulgaria a cui tu "alludi"
era di altri tempi,guerra fredda,intrighi.
I TEMPI DI BONDI e di FERRARA.
Poi con la svolta progressista
....LORO HANNO CAMBIATO!

Antonio Ciardi 21.11.05 20:22| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, mi farebbe molto piacere poter leggere i commenti ed i nomi e cognomi REALI di chi li pubblica, del resto è una condizione richiesta a chi si iscrive al tuo blog e che io condivido. Ti chiedo perciò, se puoi, di far eliminare dai tuoi collaboratori tutti quelli che non si registrano con il loro nome e cognome reale, anche se comprendo la difficoltà. Si potrebbe evitare il controllo se fosse richiesto il codice fiscale al momento della registrazione, come condizione essenziale per ottenere l'iscrizione.

Gianpietro Colla 21.11.05 20:01| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno ha mai fatto una statistica di quanti padani doc esistano in padania, naturalmente togliendo gli extracomunitari, i meridionali, ormai in terza generazione, quelli e quelle che si sono contaminati con altre etnie, per non parlare nei posti di lavoro quanti padani doc lavorano nella sanità, edilizia, industria, siete mai entrati in una nursery e vedere quanti padanini sono nati? , perchè etnicamente sono una razza in estinzione? questo i padani dovrebbero domandarselo.

GIUSEPPE BIZZINI 21.11.05 19:54| 
 |
Rispondi al commento

A leggere questo nome Ivana Iorio, non mi sembrerebbe del nord e cmq lei è una che è molto attiva nel lavoro, tutto il giorno a scrivere nel blog.
La rovina dell'Italia viene da queste persone che fanno tutto loro.

mau bri 21.11.05 19:10| 
 |
Rispondi al commento

Scusate : la sinistra parla di informazione BULGARA, ma in Bulgaria non c'erano i comunisti ?

Infatti in Bg i comunisti hanno la maggioranza, perché il popolo si è accorto che aveva tutto prima, poco di tutto ma tutto.

mau bri 21.11.05 19:03| 
 |
Rispondi al commento

x francesco pace:
concordo con te che la parte sulla devolution è una piccola parte e poichè anche io ho letto la legge di riforma sono contrario. solo che il rpoblema è che nessuno dei tg o giornali ci spiega bene cosa accade e dobbaimo fare qualcosa affinchè ciò non avvenga (come avevo detto in dei precedenti post)
infine tranquillo sul fatto del voto (ad aprile) e del referendum a giugno in quanto le modifiche de senato e della camera partiranno dalla prossima legislatura ovvero nel 2011 (se verrà confermato il referendum)
ciao Enzo da Bologna

Vincenzo Curcio 21.11.05 18:56| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, sottoscrivo in pieno! In Italia continuamo a perdere tempo in ca..te come 'sta belin di devolution che nessuno ha chiesto, a parte quel celebro-leso di Calderoli, Castelli e compagni di merende, mentre la nostra economia va sempre peggio, la mafia ingrassa e il debito pubblico ingrossa!
Ma quando la finiranno di prenderci in giro?! Io non ce la faccio più a vedere le loro faccie in TV...

Ivano Croce Commentatore in marcia al V2day 21.11.05 18:49| 
 |
Rispondi al commento

Ivana

La lega è un movimento che si circonda di razzismo, ogni suo convegno è un coro di apologie neo naziste, come principale scopo avete quello di demonizare culture che non rientrino nella logica di §asterix e Panormaix, Mi rispondi che ha roma ci sono fascistelli che bruciano i barbonie io ti dico che le riunioni di FN o movimento sociale non differiscono da quelle della lega, sempre gli stessi concetti : razzismo, apologia del pensiero nazista, senso di appartenenza ad una "etnia" moralmente più elevata . Immagino che il tuo ideale di uomo sia un essere modello Calderoli, assolutamente un esemplare di organismo pluricellulare quasi simile ad unessere umano che ci racconta di come bella sia la vita immezo ai druidi..........Borghezio che inneggia ai baschi, paragonando la legha a Abhatasuna, senza alcun ritegno , voi un gruppetto di riccastri neo fascisti vi paragonate a gente che lotta contro il razzismo di cui voi siete portatori malati? Io non capisco vi fa schifo il parlamento e poi ci sguazzate dentro, vi fanno schifo i "negri" però poi li pagate tre euro l'ora per ficcarli nei cantieri o nelle vigne, non volote i "terroni" ma questi vi hanno costruito le "vostre" belle città. Siete un po strani......
PS non sono un blik block ne un anarcopancoinsurrezionalista, non voto neanche più, semplicemente provo schifo nei riguardi di repressi che si masturbano all'ombra dei loro sporchi interessi

luca trebian 21.11.05 18:35| 
 |
Rispondi al commento

MATTEO DR @

Perchè ti fa paura? A me sapere che diminuirà il numero di deputati e senatori, e molto altro mi fa solo piacere... Non capisco davvero dove sta il problema,
=================================================
Caro Matteo, mi preoccupa perche' l'ho letta tutta; la diminuzione dei deputati e' solo una piccolissima parte. Sono stati rivoluzionati tutti i titoli della costituzione e mentre il V, che e' quello che riguarda la devoluzione, ha solo corretto le modifiche fatte nella scorsa legislatura senza incidere piu' di tanto,visto che anche Calderoli nell'articolo che mi hai sottoposto lamenta la mancata attuazione del federalismo fiscale,tutti gli altri titolo sono stati di fatto stravolti.Cambiano i poteri di tutti gli organi costituzionali,il presidente della repubblica,il presidente del consiglio,i ministri, i senatori,il CSM,la nomina dei senatori a vita,ma soprattutto il parlamento, tutto squilibrato verso i poteri del premier. Anche se domani sara' Prodi,quindi del mio schieramento, mi atterrisce lo stesso, perche' un uomo solo al comando va bene solo se si tratta della radiocronaca delle imprese di Coppi. Ma la cosa che e'incredibile, e' la decisione di fare il referendum,obbligatorio, confermativo e senza quorum,dopo le elezioni politiche, per cui noi voteremo un parlamento, un senato,di conseguenza un governo e, se sara' confermata la riforma, ci ritroveremo questi istituti con dei compiti diversi da quelli in vigore al momento del voto.Secondo te c'e' da riflettere?
Ciao
francesco

Francesco Pace 55 21.11.05 18:29| 
 |
Rispondi al commento

la scena politica italiana è caratterizzata da un enorme drago a tre teste, la prima è Fina, la seconda ha dei Bernasconi sparsi qua e là e la terza è Letta e pensante. Per coda ha dei bossi di color verde.

giorgia della seta 21.11.05 18:16| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: luca trebian il 21.11.05 18:04

capito, sigh. sigh, .....siamo dei massacratori feroci delinquenti , gente con la violenza nel dna.....
ma tu sei fuori di testa,,ma sei un disubbidiente ? incappucciato ? no global ? studente reazionario ?

giusto l'altro giorno un paio di pallottole vaganti hanno fatto fuori due persone zona napoli e dintorni, a locri sai la storia...ieri hanno fatto secco due ragazzi in sicilia, la benzina la danno ai barboni di roma,e si potrebbe continuare ancora ma molto ancora

certo anche qui succede, abbiamo 4 bestie di satana, qualche omicidio, come del resto in altri parti del mondo..ma se facciamo una percentuale tra nord e sud...cosi' correre

ivana iorio 21.11.05 18:15| 
 |
Rispondi al commento

IVANA IORIO il 21.11.05 17:38

Prima usavate i "terroni" come carburante di basso costo, e i soldi della mafia vi hanno permesso di costruire posti come courmayeur saint-vincent, milano uno e due,più tutto l'apparato industriale con le dorsali conficcate bene bene nei partiti oggi al governo, lassu sulle montagne..........vicino Varese i giovani padani hanno pestato due esseri umani solo perchè non di nazionalità padana, Borcazzio va in giro a fomentare l'odio razziale , siete consanguinei di heider (hai una vaga idea di chi sia questo tizio). Vorrei sfatare un altro stereotipo : il settentrionale industriale lavoratore , balle , al nord la gente ha fatto i soldi perchè i danari che partivano da "roma ladrona" sono finiti direttamente nelle tasche degli "agnelli, i silvio i moratti e un sub strato di scrocconi industriali" che oggi si battono i pugni sul petto e desiderano avere più schiavi negri possibile; ed è per questo che emendano leggi assurde e razziste come la bossi fini

luca trebian 21.11.05 18:04| 
 |
Rispondi al commento

Per Francesco

"sono preoccupato per il resto della riforma costituzionale sulla quale nessuno in questo blog interviene."

Perchè ti fa paura? A me sapere che diminuirà il numero di deputati e senatori, e molto altro mi fa solo piacere... Non capisco davvero dove sta il problema!

Per il discorso del parziale federalismo hai ragione, ma almeno questo è il primo passo, poi un giorno si potrebbe attuare del tutto, introducendo anche una riforma fiscale!

Ciao

Matteo DR 21.11.05 18:04| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno mette le ruberie della lega in una classifica ipotetica all'ultimo posto.
Opinioni distanti dalla realtà.
Il bello della nostra Italia e che ci è rimasta un po di democrazia,diversamente non succederebbe,che chi ruba una mela per fame viene sbattuto in galera e chi stando insieme ai compagnucci di merenda riesce a far slittare la legge di ben tredici anni,ritenendosi anche il più tartassato dalla giustizia in Italia,come pensano i suoi difensori.
Qualcuno con noi del Sud "andate a lavurà Barbun"
Senza sapere che sono stati quelli del Sud i principali artefici della civilizzazione del Nord.
Prendo un nome a caso e ve ne sono mille altri,Romeo dice qualcosa?Coveri?ecc.
Romeo si intende "Alfa".Vogliamo andare a spulciare nel ramo Dirigenti delle principali Società milanese? Penso che prima di fare certe affermazioni bisogna documentarsi (non solo dal Giornale della Padania,dal "Giornale del Berlusca" dal "Illibero"proprio come scritto di Feltri,da Panorama che poi tutto fà all'infuori del nome che porta di riportare vere notizie come succede nelle Democrazie più evolute,o bisogna, un pochettino più imparziale,aggiornarsi dal "Foglio"? leggasi Produttore consorte di Berlusconi.
Il guaio e che tacciate noi di essere ladri,
voi avete preso la patente?
Uno che sbraita "Roma ladrona" e poi assieme ai compagnucci di merenda,vengono nominati Ministri e pigliano soldi, con le tasse anche nostre,anzi solo nostre,perchè quei soldi sono stati rubati anni prima,con l'apertura di aziende fittizie e poi via con tutti i soldini.Voi potete rubare?
La benedizione l'avete avuta dal Papa?
EVVIVA I PURI E GLI ONESTI DELLA REPUBBLICA ITALIANA.
VORREI VEDERE SE LE MENTI PENSANTI
RITORNASSERO AI PROPRI PAESI D'ORIGINE E VI LASCIASSERO CUOCERE NEL VOSTRO BRODO.
IO NON FACCIO DI UN ERBA UN FASCIO,QUALCUNO LO AVETE MA POI?
ANDATE A LAVORARE VOI ED EVOLVETEVI,MI SA' CHE NE AVETE PER PARECCHI ANNI,NOI VI ABBIAMO BONIFICATI E BENEFICIATI,RESTAVATE SOLO UNA PIANURA.PADANA.

ROBERTO MASSA 21.11.05 17:54| 
 |
Rispondi al commento

Amaro Lucano

questa di parlar male di busto e gallarate..me la devo segnare...e'troppo comica....ma quanti anni hai ?

ivana iorio 21.11.05 17:54| 
 |
Rispondi al commento

PS: hai idea del perchè i miei post spariscono nel nulla?
Postato da: Matteo DR il 21.11.05 17:28
== == == == ==
Caro Matteo,in effetti il tuo post e' sparito
Comunque ho visitato il sito da consigliatomi.

ROMA • Il Fisco pesa soprattutto sui cittadini del Nord che versano da soli più della metà delle tasse pagate sul territorio nazionale. Pesa il maggiore reddito delle persone fisiche, ma soprattutto incide la maggiore concentrazione, appunto al Nord, delle attività finanziarie......
Fin qui credo non ci sia niente che non sapessimo


La quota del gettito Iva distribuita dallo Stato
alle Regioni — sono dati sempre forniti dal Secit — ammonta al 38,55% ma non sempre l'imposta sui consumi "torna" là dove è stata versata, ovvero «l'attuale sistema di ripartizione evidenzia uno scostamento fra consumi rilevati dall'Istat e base imponibile Iva di competenza di ogni regione»......
Non si parla di regioni del nord, ma di tutte le regioni.E' chiaro che in proporzione chi versa di piu' ha un danno maggiore, ma il danno e' per tutti.

«Oggi — ha detto il ministro — il nord del Paese versa allo Stato 197 miliardi di euro, di cui ne vengono ritornati, in termini di trasferimenti e servizi soltanto 127.............
Per il discorso di prima per usare le parole di Calderoli, ne vengono ritornate anche al sud in misura inferiore, con le dovute proporzioni.

E se cominciassimo a credere che questi ci fregano un po' tutti? E noi stupidi a litigare come i capponi di Renzo.
Questa della contrapposizione fra Nord e Sud mi sembra proprio studiata bene, ma non e' originale,
devo aver letto da qualche parte Divide et Impera.
Caro Matteo a me non fa paura la devolution, perche' come tu sai senza il federalismo fiscale e' solo una solenne pesa in giro per chi vota Lega,io sono preoccupato per il resto della riforma costituzionale sulla quale nessuno in questo blog interviene.
Ciao
Francesco


Francesco Pace 55 21.11.05 17:53| 
 |
Rispondi al commento

Ok, ci sto! Facciamo pagare il referendum a chi lo propone (che in questo caso non e' la Lega, tant'e' che il primo firmatario della campagna referendaria e' l'ex campanaro del Colle, Scalfaro).
Ma tutti, non solo questo!
Come e' che Grillo si lamenta dei costi referendari solo nei RARISSIMI casi in cui questi sono proposti anche dalla destra?
E quello sulla fecondazione assistita non era una sconfitta annunciatissima? E l'idiozia sull'articolo 18 proposto da Rifondazione?

Un po' di obiettivita', please!

Joey Atroce 21.11.05 17:52| 
 |
Rispondi al commento

Verduri,
sei credibile come il nano ex pelato.
Potrei dire anche divertente.
Ma ti pagano per ´ste pagliacciate?
A bischero!

paolo moretti 21.11.05 17:49| 
 |
Rispondi al commento

E non lo dico io... guarda solo i gruppi 'politici' (si fa per dire): i giovani 'celti' meratesi, i giovani padani di Gallarate. E' naturale che nascendo in un posto di merda diventi un 'giovane padano'.

HAHAHAHHAHAHAHAH
COSI' AVERNE DI CITTA COME GALLARATE E BUSTO,
CI SI PUO' LECCARE I BAFFI, SE SEI DI QUESTE DUE CITTA E LE DENIGRI, SCUSA MA SE PROPRIO UN FESSO...CERTO CHE CE NE SONO DI MIGLIORI, MA BISOGNA SAPERSI ACCONTENTARE

IVANA IORIO 21.11.05 17:48| 
 |
Rispondi al commento

Leggo sul Corriere della Sera una sintesi delle più significative modifiche apportate dalla Devolution. Provo a fare qualche commento:

CAMERA DEI DEPUTATI: La Camera sarà l'organo politico e sarà costituito da 518 deputati (oggi sono 630), di cui 18 eletti nelle circoscrizioni estere, oltre ai deputati a vita, nominati dal capo dello Stato, che potranno essere al massimo tre. Di diritto gli ex presidenti della Repubblica. L'età minima per essere eletti scende a 21 anni (adesso è 25). La Camera è eletta per cinque anni. Le Commissioni d'inchiesta istituite dalla Camera avranno gli stessi poteri dell'autorità giudiziaria; la loro presidenza sarà assegnata all'opposizione. (commento: vogliono creare un organo parallelo di indagine di derivazione esclusivamente politica che possa, nel caso, pervenire a conclusioni diametralmente opposte a quelle della magistratura indagante? Repubblica delle Banane…..?)

SENATO FEDERALE: I senatori saranno 252 (oggi sono 315), eletti in ciascuna Regione insieme all'elezione dei rispettivi consigli regionali. A questo numero si sommeranno i 42 delegati delle Regioni, che partecipano ai lavori del Senato federale senza diritto di voto: due rappresentanti per ogni regione più due per le Province autonome di Trento e Bolzano. Sarà eleggibile chi ha 25 anni (oggi 40 anni). Con la proroga dei Consigli regionali e delle province autonome sono prorogati anche i senatori in carica. (commento: sembra che il tanto decantato taglio significativo delle spese parlamentari sia soltanto uno slogan elettorale….soltanto una parziale riduzione dei parlamentari, il risparmio che ne deriva non è un po’ pochino…?)

...seguono ulteriori commenti...

Alessandro Campo 21.11.05 17:44| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: luca trebian il 21.11.05 17:29


Hai perfettamente ragione, ma la mentalita' del nordista e' questa. E la sua storia non lo aiuta. Pensa, nascere a Busto Arsizio o Varese non e' lo stesso che nascere, che so, a Siena, a Perugia, o a Trani.

E non lo dico io... guarda solo i gruppi 'politici' (si fa per dire): i giovani 'celti' meratesi, i giovani padani di Gallarate. E' naturale che nascendo in un posto di merda diventi un 'giovane padano'.

Nascendo e crescendo in un posto circondato dalla bellezza, il cervello si sviluppa in modo diverso.

Qualcuno potrebbe studiare l'effetto del crescere accanto alla stazione di Varese sulle convinzioni della iorio sulle tasse, sui cinesi, sui terroni...

Amaro Lucano 21.11.05 17:42| 
 |
Rispondi al commento

Io da uomo di sinistra dopo le ultime proiezioni sul voto che danno la casa delle libertà al 43% ovvero QUASI UN ITALIANO SU 2 PENSA CHE QUESTO GOVERNO ABBIA LAVORATO BENE E LO RIVOTEREBBE, al referendum voterò per la devoluzione. Sono toscano e mi sono rotto le pal.e di vedere che la maggior parte dei voti la destra li prende in altre regioni dove per altro le cose vanno peggio che da noi. Da oggi ogniuno pensi per se e se in sicilia (dove la dx ha preso TUTTI i seggi)stanno bene con la casa delle libertà buon per loro che continuino così.
Però che non ricevano neppure un centesimo del mio stipendio.
Di sinistra si bischero no!

flavio verduri 21.11.05 17:41| 
 |
Rispondi al commento

Ma la "locomotiva" d'europa come fa a viaggiare se gli levano gli schiavi extracomunitari,LA LOCOMOTIVA D'EUROPA VIAGGIAVA GIA' TRENTA ANNI FA' e i capitali mafiosi PURTROPPO CI AVETE RIFILATO LA PARTE MARCIA DEL SUD da buttare nella immensa caldaia padana ? come dicono a Treviso "er più pulito c'ha la rogna" nel caso dei leghisti è una costante...basta assister alle scampagnate delle giovano leve leghiste con randelli in mano e la panza piena de polenta concia e vino rosso, NON HO ANCORA VISTO NESSUNO FAR CASINO..proprio gente di classe,COME I NO GLOBAL, INCAPPUCCIATI, DISUBBIDIENTI, la lega è più umiliante per chi la segue che per chi l'osserva. ERA PIU' UMILIANTE AVERE POLICI DEMOCRISTIANI Speriamo che bossi finisca per diventare un vegetale, PENSA SE FOSSE L'INVERSO magari se continua a fare lo stronzo il buon Dio decide di levarcelo definitivamente dalle palle , così smette di soffrire e di farci soffrire.....TI AGURO NON UN TUMORE, MA UN LAVORO DA MINIERA CHE PER TE' E' PEGGIO DI UNA MALATTIA

Postato da: luca trebian il 21.11.05 17:29

IVANA IORIO 21.11.05 17:38| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei semplicemente rispondere al commento di Valerio Posta.
Se dici che Grillo se la prende per il 99% con Berlusconi e dintorni dimostri di non aver mai seguito abbastanza bene i suoi spettacoli e le sue interviste. O perlomeno vuoi sentire quello che ti fa piacere sentire. E se non ci sorridi non hai poco senso dell’umorismo. Se una persona giudica non positivo quello che fa una parte politica perché dovrebbe fare critiche costruttive che per lui non esistono? Il fatto che la sinistra abbia proposto dei referendum che sono stati snobbati non vuol dire molto. Secondo te il quorum non si è raggiunto perché i cittadini volutamente non volevano che si raggiungesse, oppure perché la stragrande maggioranza non segue più la politica e i loro operati e se ne straff****? Una persona è disdicevole perché ripetitiva? Allora grandi persone, come per esempio Ghandi, papa Woytila, Martin Luther King sono disdicevoli perché ripetevi nei loro pochi ma essenziali concetti? Non sto per questo paragonando Grillo a questi grandi nomi, tanto per capirci. Grillo istigatore, furbo, che si nasconde dietro un falso incidente ma che ha permesso anche a te di esprimere senza filtri e senza restrizioni i tuoi concetti, senza mettersi i problemi che magari i tuoi concetti fossero in qualche modo lesivi per la sua persona. Rifletti molto attentamente sul fatto che esprimere ciò che si pensa oggigiorno è una cosa praticamente impossibile. Tu ci sei riuscito a casa del tuo “istigatore, furbo, che si nasconde dietro un falso incidente” che ha permesso oltretutto di far leggere il tuo commento in prima fila ai circa cinquantamila lettori giornalieri del suo blog. Ad aprile forse non cambierà molto. Chi lo può sapere ora? Grazie a Grillo e a quelli che credono che le cose possano cambiare e che nonostante anni di tentativi ci credono sempre. Senza rancori e con affetto Paolo.

Paolo Pillitu 21.11.05 17:35| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei semplicemente rispondere al commento di Valerio Posta.
Se dici che Grillo se la prende per il 99% con Berlusconi e dintorni dimostri di non aver mai seguito abbastanza bene i suoi spettacoli e le sue interviste. O perlomeno vuoi sentire quello che ti fa piacere sentire. E se non ci sorridi non hai poco senso dell’umorismo. Se una persona giudica non positivo quello che fa una parte politica perché dovrebbe fare critiche costruttive che per lui non esistono? Il fatto che la sinistra abbia proposto dei referendum che sono stati snobbati non vuol dire molto. Secondo te il quorum non si è raggiunto perché i cittadini volutamente non volevano che si raggiungesse, oppure perché la stragrande maggioranza non segue più la politica e i loro operati e se ne straff****? Una persona è disdicevole perché ripetitiva? Allora grandi persone, come per esempio Ghandi, papa Woytila, Martin Luther King sono disdicevoli perché ripetevi nei loro pochi ma essenziali concetti? Non sto per questo paragonando Grillo a questi grandi nomi, tanto per capirci. Grillo istigatore, furbo, che si nasconde dietro un falso incidente ma che ha permesso anche a te di esprimere senza filtri e senza restrizioni i tuoi concetti, senza mettersi i problemi che magari i tuoi concetti fossero in qualche modo lesivi per la sua persona. Rifletti molto attentamente sul fatto che esprimere ciò che si pensa oggigiorno è una cosa praticamente impossibile. Tu ci sei riuscito a casa del tuo “istigatore, furbo, che si nasconde dietro un falso incidente” che ha permesso oltretutto di far leggere il tuo commento in prima fila ai circa cinquantamila lettori giornalieri del suo blog. Ad aprile forse non cambierà molto. Chi lo può sapere ora? Grazie a Grillo e a quelli che credono che le cose possano cambiare e che nonostante anni di tentativi ci credono sempre. Senza rancori e con affetto Paolo.

Paolo Pillitu 21.11.05 17:35| 
 |
Rispondi al commento

MA VA A CAGHER
Postato da: Ciccio Bello il 21.11.05 17:21

stai dando i numeri ? stai a vedere che adesso si evade solo al nord

ivana iorio 21.11.05 17:31| 
 |
Rispondi al commento

Ma la "locomotiva" d'europa come fa a viaggiare se gli levano gli schiavi extracomunitari, e i capitali mafiosi da buttare nella immensa caldaia padana ? come dicono a Treviso "er più pulito c'ha la rogna" nel caso dei leghisti è una costante...basta assister alle scampagnate delle giovano leve leghiste con randelli in mano e la panza piena de polenta concia e vino rosso, proprio gente di classe, la lega è più umiliante per chi la segue che per chi l'osserva. Speriamo che bossi finisca per diventare un vegetale, magari se continua a fare lo stronzo il buon Dio decide di levarcelo definitivamente dalle palle , così smette di soffrire e di farci soffrire

luca trebian 21.11.05 17:29| 
 |
Rispondi al commento

X Ivana Iorio

Lo so che sono di parte, ma i dati che portano fanno riferimento a fonti ufficiali... è che questi dati non vengono pubblicati sui giornali di sinistra e del sud per ovvi motivi!

Cmq grazie dell'appoggio!

PS: hai idea del perchè i miei post spariscono nel nulla?

Matteo DR 21.11.05 17:28| 
 |
Rispondi al commento

Scusate : la sinistra parla di informazione BULGARA, ma in Bulgaria non c'erano i comunisti ?

Simone Rizzo 21.11.05 17:22| 
 |
Rispondi al commento

Postato da: ivana iorio il 21.11.05 17:14

E tu fammi l'elenco delle persone del sud che CONOSCI e che FREGANO il prossimo, e in parallelo ti piazzo l'elenco dei commercialisti di Varese che non pagano le tasse

MA VA A CAGHER


Ciccio Bello 21.11.05 17:21| 
 |
Rispondi al commento

AHAHAHAHAHAHAH

Postato da: Ciccio Bello il 21.11.05 17:11

fammi l'elenco delle ruberie , sotto tutte le svariate forme possibili, della lega...ma in parallelo ci devi mettere quelle del tuo partito

ivana iorio 21.11.05 17:14| 
 |
Rispondi al commento

non so...ma penso che nessun partito e' fatto da gente onesta....ma per il rapporto votanti/ruberie penso che l'ultimo in classifica sia la lega

Postato da: ivana iorio il 21.11.05 17:05

Ma davvero? E dove si informa la signora? Magari su giornaloni tipo il Corriere? Ummmm, magari leggi pure Severgnini o Alberoni. Minchia.

Scommetto che i tuoi pensieri profondi su stato sociale e lavoro precario in altri paesi vengono dai tuoi NUMEROSI viaggi all'estero, vero?


AHAHAHAHAHAHAH

Ciccio Bello 21.11.05 17:11| 
 |
Rispondi al commento

Malpensa, mi sembra che ci fosse un partitino coinvolto, quello che difende gli evasori fiscali,... come si chiama? quello verde speranza
************************************************
non so...ma penso che nessun partito e' fatto da gente onesta....ma per il rapporto votanti/ruberie penso che l'ultimo in classifica sia la lega

evasione : certo quantitativamente si evade molto qui' al nord....ma la percentuale e bassa....da voi quantitativamente si evade meno ma lo fanno quasi tutti..e' nella vostra mentalita'..fregare lo stato in qualsiasi maniera

ivana iorio 21.11.05 17:05| 
 |
Rispondi al commento

e mi sembra giusto..ma 200 $ e' ancora poco...non hai tenuto conto della percentuale da dare all'associazione locale.....

Postato da: ivana iorio il 21.11.05 16:34


Sempre meno di quello che sono costati gli 'aumma aumma' a Malpensa, mi sembra che ci fosse un partitino coinvolto, quello che difende gli evasori fiscali,... come si chiama? quello verde speranza, non quello del sole che ride... quello della bandiera e della patria inventate....

Per adesso stiamo vendendo pure l'acqua alla puglia. Non si sa mai, sai il futuro e' incerto... chi l'avrebbe mai detto qualche anno fa?

Noi siamo cosi' solidali....

Noi ti vogliamo bene, ivana.

Amaro Lucano 21.11.05 16:58| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori