Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Dario Fo dal Bosco di Gioia


Bosco-Gioia-DarioFO.jpg

All'Isola, invece dei Re Magi, sono arrivate le ruspe.

"Siamo all’Isola, un quartiere storico di Milano.
Un mese fa con Franca avevo partecipato ad una manifestazione del rione. C’erano un gruppo di ragazzi e ragazzine che camminavano in equilibrio su alti trampoli.

Il maestro clown era un mio caro amico del quartiere. C’era la Banda degli Ottoni che sparava musica allegra. Eravamo più di mille a manifestare contro il progetto del Comune e della Provincia che hanno in programma di trasformare tutta quella zona in un ammasso di palazzi e grattacieli, per l’ammontare di ben un milione di metri cubi di fabbricato.

Una decina di ragazzi del gruppo degli Amici di Beppe Grillo, a mo’ di uomini sandwich, portavano indosso enormi lettere che componevano parole di sarcasmo, rivolte agli ideatori di quel mostro in cemento: una specie di drago sparapanzato sul terreno, con tanto di volute a mo’ di serpente che avrebbero schiacciato definitivamente il Bosco di Gioia, una piccola foresta affollata da alberi centenari, alcuni di loro molto rari.

Qualche giorno fa si era tutti a un dibattito in un cinema-teatro della Gronda Nord, anche qui per bloccare il progetto di uno scempio urbanistico e stradale, quando Michele Sacerdoti, uno dei più decisi sostenitori della lotta contro il deturpamento dell’Isola, leggeva entusiasta un documento, risultato di un ricorso, che bloccava la determinazione del Comune perché tutto il Bosco di Gioia fosse abbattuto e si iniziasse la messa in opera del cantiere.
Un coro di grida e applausi salutò questa splendida notizia.

Ma ecco che due giorni dopo Natale, invece di piantare l’Albero dei doni, arrivano degli operai, mandati dal Comune, con l’ordine di abbattere ogni pianta. Ad accogliere i cittadini che accorrono sdegnati c’è un rappresentante del Comune che esibisce un nuovo documento che annulla il precedente: “Si può abbattere.” Punto e basta.

Gli operai cominciano a togliere arbusti e stoppie intorno alle radici. Fra poco i tronchi saranno segati alla base. Verrà eseguita una condanna a morte per duecento alberi: l’unica oasi rimasta in Milano se ne va.
Ma gli abitanti, trattenuti al di là del recinto di ferro, s’accumulano attoniti, increduli. Un vecchio grida: “Assassini!”. Lo stridente rumore delle seghe a motore inizia un coro davvero insopportabile. Come preceduto da un cigolio simile a un lamento, ecco che cade il primo grande albero. I rami si sfasciano al suolo.

Un gruppo di ragazzini tenta di entrare, scavalcando la staccionata. Vengono inseguiti e ricacciati indietro. Ecco: arriva in bicicletta Michele Sacerdoti, l’indomito difensore di quegli alberi. È un uomo di cinquant’anni, ma agile e svelto come un ragazzino. Dribbla gli inservienti e gli operai e con facilità inaudita s’arrampica sul più gigantesco albero: una enorme magnolia, ancor carica di foglie. Sparisce fra le fronde e riappare lassù. I “boscaioli” non sanno che fare. Il dirigente del Comune grida, invitando l’intruso scalatore a scendere, altrimenti dovranno abbattere l’albero con lui sopra. Sacerdoti risponde sghignazzando: “Fate pure. Io di qui non mi muovo. Dovete abbattere anche me.”

Adesso la neve vien giù sempre più fitta. Un gruppo di ragazzi intona “Tu scendi dalle stelle”. Tutti ridono, perfino i “boscaioli” che si riparano sotto la grande magnolia a fumarsi una sigaretta.
Lunga pausa.
Poi di lì a poco ricomincia l’insopportabile cigolio delle motoseghe e uno dietro l’altro altri alberi cadono a terra, sollevando nugoli di neve."

Dario Fo

Ps: riporto un appello di Michele Sacerdoti:

"Care amiche e amici,
vi ringrazio per i vostri messaggi per la salvezza del Bosco di Gioia.
Ieri vi ho detto che ero su un tasso, mi sono sbagliato, era un faggio.
Oggi alle 14.30 manifesteremo a Milano davanti al Pirellone in piazza Duca d'Aosta dove si terrà una Giunta Regionale.
So che l'ora è infelice e molti di voi non abitano o lavorano a Milano. Invito tutti quelli che possono venire a partecipare in modo da portare le proteste dalla rete internet al territorio.
Vi aspetto numerosi."

Michele Sacerdoti

28 Dic 2005, 16:45 | Scrivi | Commenti (1184) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Rispondo alla lettera "Costretti a votare un sindaco pregiudicato".Questo il mio pensiero:non andare a votare perchè giustamente ci fanno schifo questi politici è controproducente;faremmo passare un messaggio che l'italiano è menefreghista, distaccato e Quelli potranno continuare a fare i loro porci comodi.Andiamo a votare e,se nessuno ci ispira per il nostro voto,rifiutiamo le schede.Si può fare e non fatevi raggirare da chi vi dirà il contrario.Così si saprà che la gente non si è allontanata dalla politica,ma da questi politici.Un saluto.Davide

Davide M 01.04.08 11:06| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo a Milano lo scempio continua... nel quartiere Soderini, nella zona ex-Vivaio, la Provincia ha deciso di creare un ecomostro, che causera' gravi disagi a tutti gli abitanti della zona (immediatamente a ridosso di centri riabilitazione geriatrica e non... gia'... cosa importano gli anziani?), con sperpero di denaro pubblico per circa 50 MILONI DI EURO!!
Abbiamo anche effettuato contro-proposte, ma purtroppo, viste le cifre, gli interessi sono altissimi...
Per favore, dateci una mano!! www.cantieredelnuovo-nograzie.org

Luca Fiocchi 04.12.07 15:28| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, ti scrivo pur essendo consapevole che quello che ti sto esponendo, non è certo questione di carattere nazionale né internazionale, ma che riguarda alcune “disfunzioni” degli enti locali ed è quindi un argomento importante perché ci tocca molto più da vicino e che mi fa ricordare uno dei post dell’unità meetup Grillus6, che riguardava le spiagge libere..”non più libere”. Beh, penso che questi “punti verde qualità”, siano la stessa cosa. Cercherò in breve di raccontarti la storia. Circa due anni fa nel terreno adiacente la mia abitazione, in una zona periferica, (che ormai non è più periferica), del X° municipio di Roma, dove esisteva in parte un parco pubblico con piste ciclabili e piccola pineta, confinante con una zona di prato verde, ceduta al comune come da legge, in occasione di costruzioni edilizie nella zona (circa 30.000mq in tutto), sono sbarcate delle ruspe che anno cominciato a scavare. Un po’ meravigliato ho cercato di capire se magari stavano risistemando ed allargando il parco che era effettivamente un po’ trascurato ed abbandonato, ma non essendoci nessun cartello esposto come la legge stabilisce e dopo avere assistito all’ abbattimento anche degli alberi di pino, mi sono dovuto recare dalla polizia municipale per denunciare il fatto. Dopo circa un mese di lavori, ho ricontattato i vigili i quali mi hanno risposto che era tutto regolare e che i lavori li stavano facendo proprio per conto del comune di Roma (???senza nessuna indicazione di licenze etc???). Dopo qualche giorno infatti è apparso come per incanto il cartello con tutti i dati che puoi vedere nella foto in allegato….”Il comune se l’era dimenticato”.Io mi sono letto la definizione che danno dei “Punti verde qualità”progetti speciali: Aree verdi di proprietà del comune, abbandonate o insufficientemente attrezzate, concesse ai privati con canone a costo zero, per la realizzazione di attrezzature.L'unico problema che ora non ci puoi più accedere se non paghi 1300€ annue. Ciao MG

Giuseppe Manuli Commentatore in marcia al V2day 23.11.06 13:20| 
 |
Rispondi al commento

IL VERDE DELLA SPERANZA
L'ambiente urbano è ormai quello in cui vive la maggior parte della popolazione.
Dallo stato di salute di questo habitat dipende la qualità della vita, delle relazioni umane, dello sviluppo individuale e sociale.
Purtroppo lo status delle nostre città è sotto gli occhi di tutti. Non vogliamo qui entrare nel merito delle cause che hanno portato ad un tale degrado, ma siamo certi che se tante cose vengono trascurate non è solo per cattiva volontà di chi amministra “la cosa pubblica”, ma anche per una mancata presa di coscienza delle problematiche ambientali frutto, il più delle volte, di una carente informazione che induce il cittadino a minimizzare problemi che sono invece di estrema importanza.
Con il Blog - ALBERINCITTA' non vogliamo certo dare una risposta al problema del verde nella sua complessità urbana, ma ci auguriamo, almeno questo, di riuscire a sensibilizzare tutti noi circa L'IMPORTANZA VITALE DEGLI ALBERI ovunque essi dimorino, ma soprattutto nelle nostre città malate d’inquinamento, di vandalismo, d’incuria e da qualche tempo a questa parte di potature selvagge e abbattimenti indiscriminati di alberi mai più sanati dalla messa in posa di nuove piante!
http://alberincitta.blogspot.com/

ALBERINCITTA' 24.07.06 10:11| 
 |
Rispondi al commento

volevo riallacciarmi alla questione "Bosco Gioia" per segnalare che, a Roma, nel Parco dell'Insugherata, un'area verde diventata "riserva naturale" negli anni 90, con specie faunistiche rare, e di rara bellezza, si sta compiendo un abuso legalizzato.

Possibile mai (è possibile solo in Italia, evidentemente) che in una RISERVA NATURALE si sia concesso ad una specie di "mafioso" di "ristrutturare" una casina piccola piccola di contadini, allargandone i volumi e trasformandola in un casone (probabilmente adibito a feste in futuro)? Stessa cosa succederà per una "porcilaia" che diventerà un'altra abitazione, in piena riserva naturale. COme se decidessi di costruirmi una casa, che so, in pieno Parco dell'Uccellina. Naturalmente tutto ciò con taglio di alberi, etc... Noi abitanti ci siamo appellati a TUTTI, compreso la Guardia Forestale, la Procura della Repubblica, il Sindaco, ma tutto è stato vano, perché questa persona aveva ricevuto i permessi di costruire, nel 2003.

Mi chiedo chi possa avere concesso questi permessi.

Paola Carra, Roma

paola carra 12.06.06 15:38| 
 |
Rispondi al commento

"ma l'albero abbattuto non è caduto invano, perchè l'albero cadendo ha sparso i suoi semi e in ogni angolo del mondo nasceranno foreste!" Daolio.

Vorrei davvero fosse così, che la natura si ribellasse all'uomo meschino, e dentro di me non riesco a smettere di sperare perchè ogni bambino possa tornare a giocare nei parchi, perchè gli alberi possano ancora stagliarsi alti nel cielo e solleticarci le orecchie con la musica delle loro foglie al vento...

Marta Foltran 21.02.06 14:53| 
 |
Rispondi al commento

& glocal

http://www.themeatrix.com/italian/index.html

"Take the red pill"

Un saluto.

ijimiaz galir 17.02.06 02:38| 
 |
Rispondi al commento

cari amici,
trovo alquanto assurdo e senza bisogno di commento ciò che viene proposto in questo sito e che ci sinao persone cosi meschine da credere di poter modificare animali e mabnete per i loro comodi o per far giocare meglio il loro figlio..ma d'altronde se esistono gneitori che se potessero sceglierebbero i caratteri del proprio figlio/a non dovrmeo stupirci..
guardate spero che la protezioni animali intervenga al più presto:
http://www.bonsaikitten.com/g4.html

chiara valli 15.02.06 18:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.antoniodipietro.it/

http://www.radicali.it/

http://www.radicali.it/view.php?id=52476

ijimiaz galir 14.02.06 21:57| 
 |
Rispondi al commento

Sono nelle stesse tue condizioni perchè la mia macchina è euro 0 però ho già fatto la revisione,pagato il bollo ma non basta perchè vogliono che io cambi macchina anche se non posso permettermela...tutta una questione per prendere soldi ai più poveri come sempre del resto !!!!
Penso che l'inquinamento delle macchine e motorini euro 0 siano una piccola percentuale rispetto ad altre fonti d'inquinamento (fabbriche,aerei etc..etc..).
Io comunque continuerò a circolare !

simone sassoli 09.02.06 15:10| 
 |
Rispondi al commento

La distruzione del bosco di Gioia mi porta ad una considerazione. Gli alberi secolari sono un patrimonio "storico" dell'umanità e abbatterli mi sembra un delitto anche perchè esiste (e di questo ne sono sicura) la possibilità di espiantare gli alberi e reimpiantarli in altro loco come ben sanno gli abitanti del Trentino Alto Adige dove l'anno scorso è stato "costruito" un bellissimo campo da golf. Chiaramente tutti gli alberi presenti nell'area prescelta nn sono stati abbattuti ma espiantati e reimpianti nei boschi della regione. La cosa buffa è che la ditta che esegue questi lavori nn è della civile Svezia o Norvegia (paesi dove forse il rispetto del patrimonio naturalistico è leggermente + sentito da parte dei governanti) ma di Milano, con l'appoggio di una ditta tedesca.
Mi domando quindi.....nn era possibile quindi prevedere un intervento di questo tipo nei confronti del parco di Gioia? Certo i costi sarebbero stati diversi e sicuramente + alti ma i ns governanti nn pensano ai costi che la società dovrà affrontare nei prossimi anni con l'incremento delle malattie respiratorie fin dalla + tenera età?
Che dire sono miopi i governanti della regione Lombardia o quelli dei Trentino troppo lungimiranti?

Damiana Maffeis 02.02.06 12:09| 
 |
Rispondi al commento

Chiunque si avvicini al problema ambiente sembra che faccia finta che "sono loro, gli altri" a causare i disastri.
Ma ci rendiamo conto che siamo noi cittadini delle democrazie occidentali (ancora ce ne sono) ad esserne responsabili?
Cosa serve imprecare contro il degrado senza fine se ogni volta che andiamo a votare ci diamo la zappa sui piedi?
Vogliamo renderci conto che votare per x partiti e' il primo crimine contro il ns. mondo?
Chi ha eletto quei "Signori" che una volta in carica conoscono solo "denaro e progresso ad ogni costo"? Senza alcun riguardo ai costi ambientali ed alle condizioni di vita dei ns. figli e nipoti?
O i popoli si svegliano e la smettono di "delegare" ad una miriade di sfruttatori il ns. destino oppure devono lasciare fin da subito ogni speranza.
Certe che ormai siamo ad alto rischio. L'analisi di Lester Brown non lascia scampo. Ma come si puo' costringere i ns. eletti a realizzare cio' che e' indilazionabile, dopo che si sono accaparrati il ns. voto?
Beh, io credo che c'e' un' unica strada: Finirla con la pletora di partitini, votare per una forza di DX o per una unica di SX per capire chiaramente, e sempre, chi ha fatto bene e chi ha fatto male. Solo così si può mandare a casa chi non ha fatto quello che la grande maggioranza dei cittadini voleva (e che magari tutti i partitini avevano solennemente promesso PRIMA del voto).
E poi - c' è un problema ancora più gigantesco, titanico quasi : Non credere più nell' America come paese guida, come esempio di democrazia da seguire: Vi ricordate che Bush è diventato presidente SOLO GRAZIE A SUO FRATELLO JEB, governatore della Florida. Mai abbiamo saputo quanti voti realmente i 2 candidati del 2000 abbiano raccolto in Florida, lo stato governato da Jeb Bush. E che democrazia è mai questa?
E cosa sta facendo proprio questa democrazia? Per puro interesse economico RIRIUTA OGNI MISURA DI RIDUZIONE DEGLI SPRECHI E DELL' INQUINAMENTO favorendo Cina e India a seguire la stessa strada mortale.

kurt andrich 30.01.06 16:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

non ho capito bene con chi è il miliardario con poche idee ecc. non si capisce se è daccordo con chi. chiarimenti prego.

Antonio Carrabba 29.01.06 17:50| 
 |
Rispondi al commento

pienamente d'accordo.questo miliardario con poche idee ma ben confuse indica nel suo programma quale provvedimento urgente per ridurre l'inquinamento atmosferico eliminare i diesel.nel vero senso della parola,ossia vietarne l'uso incondizionatamente.forse non sa che costituiscono più del 50 % del parco circolante (ha promesso di accompagnarci personalmente tutti a scuola e in ufficio con la sua macchina)e inoltre non inquinano più dei motori a benzina verde.ma forse il termine "verde"trae automaticamente in inganno un nobelcervello capace di così raffinate strategie.non se ne può più davvero di questi improvvisati opinionisti-politicanti-demagoghi-riciclati prestati alla politica(vedi anche Celentano).non credo ci sia necessità di abbassare ulteriormente il livello..

marco laricchia 23.01.06 20:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Radio Popolare-assessore all'ecologia(credo)- regione Lombardia-programma radio MENTELOCALE-l'assessore dice che abbiamo un grande nemico, la natura..........l'automobile invece è entrata nel nostro vivere quotidiano(praticamente bisogna conviverci)per favore smentitemi non devo aver capito bene........

alberto tortorici 23.01.06 19:11| 
 |
Rispondi al commento

E' scandaloso che si continui a parlare del problema dell'anidride carbonica in eccesso che causa l'effetto serra e poi si compiono sciempi del genere. Tutti sanno che la produzione di anidride carbonica è sconsiderata in questo momento, ma è anche palese che è impossibile annullarla se pretendiamo un tenore di vita come quello che ci stiamo permettendo. Detto ciò non capisco perchè non si parli di un programma di riforestazione. Ogni volta che esco di casa e percorro strade vedo zone più o meno grandi abbandonate a se stesse dove potrebbero essere piantate delle piante. Penso che le politiche per ridurre l'immisione di anidride carbonica dovrebbero essere sviluppate parallelamente a politiche per la sua "trasformazione" per così dire ma proprio di questo si tratta.
la natura può aiutare a salvarci. Colgo l'occasione per portare all'attenzione l'esistenza di piante chiamate mangia veleni che oltre ad assimilare anidride carbonica catturano anche "veleni" come il BENZENE! Queste piante sono state scoperte e sperimentate dalla nasa però sono piante piccole per così dire ma a questo punto mi chiedo perchè non si studia per creare un bel pioppo ogm che oltre a trasformare anidride carbonica in ossigeno mi ripulisca un pochino l'aria da tutta questa sporcizia. Non sono un tifoso degli ogm ma se inventassero un pianta del genere la pianterei subito nel mio giardino.

Daniele Silvestri 21.01.06 19:31| 
 |
Rispondi al commento

Mi spieghi il Sig.Russolo perchè per costruire
uno dei "parchi più grandi e botanicamente rilevanti" si abbattono centinaia di piante secolari e si distrugge con il cemento un parco
che poteva essere utilizzato in altro modo e non costruendo un milione di metri cubi di cemento
nella stessa area. Non sarà che per altri interessi e non certo della giunta di destra di
Milano, che qualcuno aveva già promesso appalti
sia per il mostro di cemento che dovrà coprire
l'area del vecchio parco e che per il "più grande parco di Milano?
di Milano"?

cosimo fermo 21.01.06 10:54| 
 |
Rispondi al commento

Signor Beppe Grillo sono un laureato in ingegneria di 29 anni volevo farle alcune domande e porle alcune questoni.
1)Secondo lei quali sono le fonti di energia rinnovabili che piu plausibilmente potranno sostenere l'industria mondiale nei prossimi decenni
2)mi potrebbe dare dei riferimenti validi su cui potermi informare via internet
3)potrebbe denunciare il fenomeno degli stage-truffa e dei colloqui farsa ai danni di giovani laureati?ho sentito di molti raggiri ai danni di parecchi neolaureati

La ringrazio della eventuale risposta.

Distinti saluti

Ing.Pasquale Sellaroli

Pasquale Sellaroli 20.01.06 18:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

DARIO FO che protegge gli alberi? L'ennesima trasformazione di un grande artista(questo non lo nego e ammiro) che di politica però non ha capito mai un bel c...
prima repubblichino poi stalinista poi maoista poi comunista ed ora ambientalista per un boschetto che nessuno conosceva. Ma perche non dite che poco distante nella zona garibaldi repubblica ci sara a breve uno dei più grandi e botanicamente rilevanti parchi di Milano. Non sarà perchè il sindaco è di centro destra nooo sicuramente no! Per il progetto del nuovo parco del centro destra guarda il sito:
www.europaconcorsi.com/db/rec/concorso.php?id=10732&lingua=ita

Alberto Russolo 17.01.06 14:16| 
 |
Rispondi al commento

se andate a melchiorre gioia, vedrete che sono rimasti due alberi in tutto
tutti gli altri puffete
il vostro bosco gioia non esiste +
ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah

mick hats 16.01.06 16:51| 
 |
Rispondi al commento

Io sono a favore delle domeniche a piedi, nel senso che ti aiutano a scoprire la città dove vivi, a conoscerne luoghi ameni che mai avresti potuto notare passandoci in auto. Se i nostri dipendenti fossero coerenti con le loro scelte, di domenica in città ci si dovrebbe muovere SEMPRE a piedi e non soltanto una volta ogni due mesi per fare finta che l'aria migliori!!!è ridicolo!come si può pensare di migliorare la qualità dell'aria bloccando il traffico FESTIVO di 6 giorni nell'arco di un anno? sono favorevole alle domeniche a piedi perchè migliorano la qualità della VITA dei cittadini, ma ahimè non miglioreranno mai quella dell'aria.
a milano si stima che ci siano ancora un'ottantina di caldaie a CARBONE! prive di ogni controllo, inquinano quanto metà tangenziale bloccata in un giorno lavorativo...per non parlare poi dei riscaldamenti centralizzati a gasolio che vanno tutto il giorno, anche quando non serve..non c'è bisogno di aspettare risposte dal futuro, basterebbe rendere termoautonomi tutti gli appartamenti, con caldaie a metano, che hanno un rendimento molto maggiore di quelle a gasolio, e incentivare l'installazione di celle fotovoltaiche per la produzione di acqua calda e correnrte elettrica nell'arco del dì. è una goccia, ma se si facesse questo SUBITO si potrebbero avere molti più benefici condensati in un solo giorno di quanto possano fare 6 domeniche senza auto nell'arco di un anno...non è fantascienza, non parlo del fantasmagorico distributore di idrogeno che c'è in bicocca (ovviamente chiuso per mancanza di auto in grado di rifornirsi di questo carburante), non parlo di fuel cells che abiamo capito che non vedremo MAI perchè non vogliono farcele vedere...basterebbe una goccia concreta, subito, ma si preferisce ancora fare finta che 6 giorni in un anno migliorino il nostro ambiente...


Noi stiamo sbagliando tutto, la cultura e l'informazione va fatta nelle scuole,un piccolo es. un ramoscello si flette meglio di un albero adulto

achille barbieri 12.01.06 19:00| 
 |
Rispondi al commento

Noi stiamo sbagliando tutto, la cultura e l'informazione va fatta nelle scuole,un piccolo es. un ramoscello si flette meglio di un albero adulto

achille barbieri 12.01.06 19:00| 
 |
Rispondi al commento

Noi stiamo sbagliando tutto, la cultura e l'informazione va fatta nelle scuole,un piccolo es. un ramoscello si flette meglio di un albero adulto

achille barbieri 12.01.06 18:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Noi stiamo sbagliando tutto, la cultura e l'informazione va fatta nelle scuole,un piccolo es. un ramoscello si flette meglio di un albero adulto

achille barbieri 12.01.06 18:58| 
 |
Rispondi al commento

buona sera a milano come in tante città italiane si consuma il culto delle domeniche a piedi delle giornate ecologiche dei comuni che investono SOLDI per la salvaguardia della popolazione, e poi i nostri politici co....ni perchè non si possono definire in altro modo distuggono un parco per che cosa????? siete veramente insensati!!!!!!!!!!!!!!!

emanuele fumagalli 12.01.06 18:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Salve Andrea ank'io vorrei contribuire alla salvezza del pianeta...
Ma non sò come!?!?
La maggior parte della gente è corrotta dal consumismo e compra, spreka, sporka, inquina...
Potresti dirmi (se possibile) il titolo del libro ke hai letto?

...a volte mi deprimo...
....siamo un virus....
e....stiamo distruggendo nostra madre...

D3

David Darax 11.01.06 11:22| 
 |
Rispondi al commento

Mi sono iscritto questa sera al blog di beppe grillo perchè ho appena finito di leggere un libro bellissimo(a dir la verità un cazzotto nello stomaco),che parla di come dovremmo comportarci per salvare nostra madre TERRA.
Dobbiamo votare solo chi ci parla col cuore di questi temi, fan.....o banche ed economia

andrea nadalon Commentatore in marcia al V2day 10.01.06 21:26| 
 |
Rispondi al commento

LE IMPRESE DEL SENATORE LUIGI GRILLO

Il senatore Luigi Grillo, portavoce dei furbetti del quartierino e strenuo difensore del governatore Antonio Fazio, preso con le mani nella marmellata, con un conto alla Banca popolare di Lodi sul quale risultano depositate plusvalenze anomale (250.000 Euro) derivanti da trading su titoli, scoperte dagli ispettori della Banca d'Italia e dalla magistratura.

UNA CARRIERA TUTTA CAPRIOLE
Democristiano della corrente di Base, eletto per la prima volta in Parlamento nel 1987, Grillo arriva al governo nel 1992 con Giuliano Amato, che lo nomina sottosegretario alle Finanze con ministro Franco Reviglio.
Nel 1994 viene rieletto per i popolari di Mino Martinazzoli, ma è subito folgorato da Berlusconi, cui consegna il voto che consente al Centrodestra di avere la maggioranza al Senato. I popolari lo espellono, ma il Cavaliere lo premia con la poltrona di sottosegretario alle Aree urbane. Rieletto nel 1996 e nel 2001, nominato presidente della Commissione lavori pubblici e comunicazioni, è tutto un turbine di zelo berlusconiano.

E’ relatore della legge Gasparri fatta su misura per il capo, presenta l'emendamento per scorporare dai tetti pubblicitari le televendite e quello al condono edilizio che cancella il divieto di costruzione nelle aree incendiate e che gli vale il "premio Attila".

MA LA SUA VERA PASSIONE SONO LE BANCHE
E' lui che aiuta Fiorani nelle prime scalate, come quella della Banca di Chiavari, è lui che difende le fondazioni bancarie da Giulio Tremonti.
Poi il capolavoro. IL "PATTO DELLO SIACCHETRÀ", che segna la pacificazione tra Berlusconi e Fazio. Venerdì 14 gennaio, cena a palazzo Grazioli tra il premier, il governatore, il ministro dell'Economia Domenico Siniscalco e Grillo, il quale offre ai commensali la bottiglia di vino delle Cinque Terre che battezzerà l'accordo per la difesa dell'"italianità delle banche".

UN AFFARISTA?
Lo accerteranno i giudici, che indagano su quei conticini nella banca di Fiorani

Marco Gills 10.01.06 11:31| 
 |
Rispondi al commento

Sono con voi , ma il resistere senza proppore idee secondo me non porta a niente , quindi consiglio di guardare al giappone , come sono riusciti a formare parcheggi lasciando spazio per giardini e isole verdi in mezzo a Tokyo.
Noi dovremmo guardare di più verso oriente come stile archittetonico ( un mix di cemento e acciaio che si fonde con la natura in maniera armonica).

Bertolini Marcello 10.01.06 10:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono con voi , ma il resistere senza proppore idee secondo me non porta a niente , quindi consiglio di guardare al giappone , come sono riusciti a formare parcheggi lasciando spazio per giardini e isole verdi in mezzo a Tokyo.
Noi dovremmo guardare di più verso oriente come stile archittetonico ( un mix di cemento e acciaio che si fonde con la natura in maniera armonica).

Bertolini Marcello 10.01.06 10:24| 
 |
Rispondi al commento

http://www.comune.milano.it/posta/index.html

dite la vostra al comune.

stefano "akiro" meraviglia 09.01.06 15:20| 
 |
Rispondi al commento

Due proposte che potrebbero essere SUBITO operative e genererebbero 1 MILIONE di POSTI LAVORO, energia quasi gratuita e SPAZIO.
1°) Obbligo nelle nuove costruzioni (TUTTE) di celle solari per produzione acqua calda, e sovvenzione per mettere le celle per acqua calda ad abitazioni già costruite e sovvenzioni per celle solari per la produzione di energia elettrica (IN MODO CHE CONVENGA METTERLE!).
2°) Costruzione di parcheggi per auto privata sia in città che fuori città, sotto casa nel senso di SOTTO LA STRADA DAVANTI CASA, semplicemente scavando 5 metri DOPO avere fatto i pali come basamento e ricoprendo con una soletta in cemento e scavando DOPO , con tutta calma. Spesa a TOTALE carico dei privati che si consorzieranno. OBBLIGATORIO per CHIUNQUE possieda un'auto privata.
C'è da lavorare per ben oltre 15 anni (lavoro più lungo della TAV) ma spesa a 10 anni per lo Stato ZERO, infatti le sovvenzioni si pagano con il risparmio energetico.

Ermanno Maria Bacchetta 09.01.06 12:53| 
 |
Rispondi al commento

nel febbraio 2005 - ho acquistato un dispositivo che si chiamo Econogreen - tanto per la mia macchina del 1993 quanto per il 50 cc- i risultati? ottimi- macchina risparmio circa 30% e inquinamento risultato bollino blu ottimo.
il 50 cc riesco fare 30 km. con un litro di benzina- non parlo più con i miei amici di tali vantaggi, perchè non ci credano. Distinti saluti. Paladin Guglielmo Padova.

guglielmo paladin 08.01.06 21:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi correggo, ho sbagliato il cut & paste del nome. Il mio precedente messaggio era diretto a Alberto Russolo.
Mi scuso per l'errore

Roberto Pecorini 08.01.06 11:13| 
 |
Rispondi al commento

Rispondo a Emilio D'Ambrosio.
Caro amico, il problema non è e nasca o meno un giardino botanico, per quanto grande. E' di sicuro un ottima cosa. Il problema è che non ci sono più quegli alberi lì; che un altro pezzo della storia di Milano, della sua cultura e direi (a rischio di risultare mieloso) della sua anima, non c'è più. Al suo posto ci sarà un altro impersonale palazzo di decine di piani. Tutto viene omologato. Si deturpa una parte bella e poco conosciuta di Milano che è il quartiere isola che ancora oggi nasconde degli angoli di una vecchia Milano di "ca' de ringhera" e di cortiletti con splendidi roseti che in primavera fanno dimenticare il grigiore della stazione Garibaldi. E' uno dei pochi posti a milano dove, sempre in primavera, andando verso i sottopassaggi della stazione, a mezzogiorno circa, senti il suono di una fisarmonica che esce da una finestra aperta sopra alla bottega di un giovane falegname. Non è questione di avere o non avere piante, è questione che a me e ad altri milanesi come me questa Milano qui piace, anzi meglio, la amiamo e ci incazziamo tantissimo quando qualche politico imbelle ce la vuole distruggere con la sua ignoranza, superficialità e arroganza.
ciao
Roberto

Roberto Pecorini 08.01.06 11:08| 
 |
Rispondi al commento

Per chissà quanti, ( i soliti pseudofilantropi!) sarò banale, ma gli immigrati testimoniano l'esistenza un grande PROBLEMA ecosistemico.
Perché l'ONU é così ignobilmente assente?
Esso, infatti, ha una gravissima motivazione demografica/alimentare!
Storicamente l'eccesso di natalità di un gruppo umano (é una regola di valenza biologica universale!) ha sempre comportato un'emigrazione, più o meno drammatica, alla ricerca di un nuovo habitat, in cui insediarsi.
Il flusso migratorio ha seguito, di massima, dapprima la rotta est-ovest, poi, sud-nord.
Ma oggi non vi sono più terre da occupare: la terra é intensamente antropizzata, sfruttata e inquinata.
Si é gravemente compromesso, forse in modo irreversibile, la sua potenzialità abitativa.
L'arroganza antropocentrica, espressa in un eccesso di pressione demografica, ci ha condotti al disastro ecologico!
Il processo procreativo non é in sé stesso un atto d'intelligenza, giacché é un tratto proprio di una qualsiasi forma biologica, sia animale che vegetale!
E' un dato oggettivo, perché scientificamente sperimentato, che la vivibilità di un qualsiasi ambiente presuppone un sistema di relazioni armoniche fra le sue tre componenti: minerale, vegetale e animale.
Abbattere boschi, per avere legno o per destinare il suo suolo all'attività agricola, esprime intelligenza o stupidità umana?
Un gorilla, un elefante o una pianta non hanno dignità biologica?
L'uomo superbamente lo ignora, come ignora la sua dipendenza da essi e si avvia gradualmente, ma ineluttabilmente al suo suicidio.
Questo é un suo diritto, ma distruggere qualsiasi altra forma di vita presente e le condizioni di un suo futuro sorgere, é un crimine! Il crimine assoluto!
Saluti


emilio d'ambrosio 08.01.06 01:22| 
 |
Rispondi al commento

DARIO FO che protegge gli alberi? L'ennesima trasformazione di un grande artista(questo non lo nego e ammiro) che di politica però non ha capito mai un bel c...
prima repubblichino poi stalinista poi maoista poi comunista ed ora ambientalista per un boschetto che nessuno conosceva. Ma perche non dite che poco distante nella zona garibaldi repubblica ci sara a breve uno dei più grandi e botanicamente rilevanti parchi di Milano. Non sarà perchè il sindaco è di centro destra nooo sicuramente no! Per il progetto del nuovo parco del centro destra guarda il sito:
www.europaconcorsi.com/db/rec/concorso.php?id=10732&lingua=ita

Alberto Russolo 07.01.06 12:53| 
 |
Rispondi al commento

scusatemi tanto ma parlerò di altro...
caro Grillo, io ti seguo e ti stimo da molto tempo, sono un trentino e ho saputo che tra pochi giorni sarai qui in città a fianco di "Nimby trentino" per la lotta contro l'inceneritore.Io mi reputo un ambientalista ma non apprezzo un ambientalismo che dice sempre e solo di no, a priori, perchè "noi sappiamo, noi siamo coscenti di ciò che accade, voi poveri polli siete amorali e ignoranti", politica peraltro direttamente riconducibile alla filosofia nimby,(dall' ingl. "Non nel mio giardino" che presuppone che nel giardino di qualcunaltro...).invece di farne una polemica sterile e basta perchè ad esempio non si fa una valutazione su un impianto di incenerimento avanzato e teleriscaldamento?anche in questo caso avremo inquinamento ma facendo un bilancio energetico delle caldaie sostituite da questo sistema centralizzato siamo sicuri che sia ancora ecologicamente svantaggioso?magari si potrebbe pensare ad un quartiere posto lì vicino di nuova costruzione ad alto rendimento energetico sfruttando la grande esperienza del vicino Alto Adige/Suedtirol con CasaClima/KlimaHaus.questo sistema permette di ridurre drasticamente il fabbisogno energetico.
(http://www.provincia.bz.it/agenzia-ambiente/2902/klimahaus/).Qui in Trentino l' opposizione sostiene la lotta all' inceneritore a priori e mette i bastoni tra le ruote a progetti architettonici splendidi redatti anche da grandi firme come Renzo Piano. in particolare sono riusciti a bloccare temporaneamente l' interramento di una parte di ferrovia che passa proprio nel centro della città e che permetterebbe il collegamento con un nuovo parco fluviale, maggiore confort abitativo di quella parte di città, toglierebbe molto traffico su gomma e quindi inquinamento.inoltre passerebbero 30000 auto su una strada per 5000.ma qui l' opposizione(polo delle "libbertà")vuole fare l' ambientalista...in realtà pensa solo ad andare contro, contro anche agli interessi della città e dei cittadini.PENSACI !!

Ale Barbini 06.01.06 11:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Donzelli, insisto nel mio dialogo con lei non per convicerla, ma per insistere nella mia visione delle cose. Capisco che nella logica dell'abitante dell'isola (ho anch'io amici che si sono trovati sottotetti stimati a peso d'oro)l'operazione Garibaldi Repubblica abbia delle ricadute economiche per qualcuno e sopratutto per le società investitrici. Progetti che hanno delle belle confezioni architettoniche ma non sono altro che cavalli di troia per la privatizzazione di ampi spazi e zone della città a favore dei cosidetti "poteri forti" immobiliari. Potrei citare l'operazione arcimboldi, l'operazione Santa Giulia, il Portello e per finire il prossimo saccheggio del parco sud nella zona Ripamonti. Sul concetto di bene pubblico e di uso delle risorse pubbliche: non è vero che il progetto non costa nulla alla cittadinanza in termini economici circa 400 milioni, in termini di salute l'ennesima cementificazione e concentrazione di traffico porterà ancora peggiori condizioni di vivibilità (tra l'altro albertini e formigoni non stanno investendo che pochi milioni per la qualità dell'aria), in termini di urbanistica quali sono i servizi pubblici reali che verranno forniti in queste strutture.Ricadute economiche: erano necessarie queste strutture per l'industria della moda.Non mi sembra che ci siano grandi entusiasmi in quel settore. Erano necessarie le faraoniche sedi del Comune e della Regione? Sono domande che si pongono i cittadini. E' vero per alcuni interessi, architetti costruttori ecc. è una manna. Ma è sicuro che Milano sarà più attraente con i grattacieli e invece non invidiata per i tassi d'inquinamento. Poi avremo le copertine di un mese sulle riviste del settore. Intanto tutti i giorni quanti studenti devono pagare 500 euro per una stanza, quante famiglie devono pagarsi le badanti per i propri anziani o le case di riposo (2000 euri al mese)ecc. Ma questi problemi sono "privati" o pubblici? O forse bisogna nasconderli ai propri occhi accecati dai grattacieli.

aldo gazzetti 06.01.06 11:15| 
 |
Rispondi al commento


----- Original Message -----
From: emilio d'ambrosio
To: repubblicawww@repubblica.it
Sent: Friday, December 30, 2005 10:29 AM
Subject: qualche considerazione


Per chissà quanti, ( i soliti pseudofilantropi!) sarò banale, ma gli immigrati, comunque siano e da ovunque vengano, sono un grande PROBLEMA.
Perché l'ONU é così ignobilmente assente?
Il problema é immediatamente economico, ma ha una gravissima motivazione demografica!
Storicamente l'eccesso demografico di un gruppo umano (é una regola di valenza universale) ha sempre comportato un'emigrazione, più o meno drammatica, alla ricerca di un nuovo habitat, in cui insediarsi.
Il flusso migratorio ha seguito, di massima, dapprima la rotta est-ovest, poi, sud-nord.
Ma oggi non vi sono più terre da occupare: la terra é intensamente antropizzata, sfruttata e inquinata.
Si é gravemente compromesso, forse in modo irreversibile, la sua potenzialità abitativa.
L'arroganza antropocentrica, espressa in un eccesso di pressione demografica, ci ha condotti al disastro ecologico!
Il processo procreativo non é in sé stesso un atto d'intelligenza, giacché é un tratto proprio di una qualsiasi forma biologica, sia animale che vegetale!
E' un dato oggettivo, perché scientificamente sperimentato, che la vivibilità di un qualsiasi ambiente presuppone un sistema di relazioni armoniche fra le sue tre componenti: minerale, vegetale e animale.
Abbattere boschi, per avere legno o per destinare il suo suolo all'attività agricola, esprime intelligenza o stupidità umana?
Un gorilla, un elefante o una pianta non hanno dignità biologica?
L'uomo superbamente lo ignora, come ignora la sua dipendenza da essi e si avvia gradualmente, ma ineluttabilmente al suo suicidio.
Questo é un suo diritto, ma distruggere qualsiasi altra forma di vita presente e le condizioni di un suo futuro sorgere, é un crimine! Il crimine assoluto!
Saluti ed auguri a tutti.
emilio d'ambrosio

emilio d'ambrosio 05.01.06 20:00| 
 |
Rispondi al commento

Una proposta semplice ma di immediato successo, anche se scomoda: perche' non tassare, diciamo al 5%, tutti i prelevamenti/versamenti di contante effettuati in Banca / Istituzioni finanziarie in genere oltre un certo importo?
Risultati ottenuti: riduzione della possibilità di evadere le tasse, forte incentivo all'uso delle carte di debito/credito con conseguente possibilità di controlli piu' immediati sulle transazioni. Ragioniamo: ormai chi preleva cifre oltre 5.000 euro (indicativi) lo fa per evadere, perche' tutti gli esercizi commerciali permettono l'uso del bancomat / della carta e quelli che non lo fanno saranno, giustamente, correttamente tagliati fuori dal giro.
E' una proposta concettualmente semplice da realizzare, ma dai risvolti secondo me pesantissimi in termini di ritorno alla legalità.
Saluti.

Spada Gianluca 05.01.06 16:48| 
 |
Rispondi al commento

@ BEPPE GRILLO

& glocal:

{Zenone Sovilla
Frank dall'Australia
Danila Fava
Dorina
Hugo
Giovanni Vestri
e tutti gli altri che hanno fatto ottimi commenti}

E' ormai ovvio che tutti avvertono la necessità di un cambiamento che proceda verso una forma di maggiore partecipazione, di maggiore controllo, di maggiore etica che vuol dire pulizia e netta suddivisione dei compiti istituzionali ed incentivi coerenti.

Ora, ognuno ha nella sua testa "il nuovo mondo" con pregi e difetti, abbiamo bisogno di un simbolo attorno a cui costruire ed attorno a cui unirci: la testa del nostro ariete, l'incudine su cui martellare, la punta del rostro. Rischiamo altrimenti per l'ennesima volta di dissipare la forza della esigenza.

Beppe, diciamoci la verità. Tu hai già una enorme "base elettorale", io non voglio che tu faccia il politico di professione. Io voglio che tu sia il nostro "Virus bianco" che penertri il sistema e lo infetti cambiando un po' le regole del gioco. Il volto della protesta che non può più rimanere sulle strade ma deve entrare in parlamento. La vox populi. A questo punto candidati, noi ti votiamo per un progetto a termine, che finisca subito dopo le riforme. Ti aiuteremo finanziariamente, ma devi fare la mossa aperta e sincera con il progetto preciso ed a termine, in modo tale che la gente capisca che non vuoi governare ma riformare.

Astensionismo per astensionismo, preferisco che ci sia una voce che entri democraticasmente nelle stanze del potere, non starne fuori. Riflettiamoci tutti. Non un partito, non una politica. Ma una celere prospettiva di riforma in dialogo con le mummie presenti in parlamento.

Non violento, democratico e con uno scopo: che non è il governo di cinque anni, ma la riforma costituzionale. Una manovra apartitica.

Pensiamoci bene tutti, e soprattutto tu Beppe, per favore.

Un saluto.

ijimiaz galir 05.01.06 15:33| 
 |
Rispondi al commento

del tuo spettacolo, posso dire che sei un grande e mi dispiace che non ti hanno più fatto fare il comico in tv, ma sii coerente, non dare la colpa solo agli attuali governanti. non mi sembra che gli altri in passato ti anno applaudito; comunque spero che tu ritorni al più presto sugli schermi italiani per farci ridere perchè sei grande. ciao

loris marcone 05.01.06 15:27| 
 |
Rispondi al commento

del tuo spettacolo, posso dire che sei un grande e mi dispiace che non ti hanno più fatto fare il comico in tv, ma sii coerente, non dare la colpa solo agli attuali governanti. non mi sembra che gli altri in passato ti anno applaudito; comunque spero che tu ritorni al più presto sugli schermi italiani per farci ridere perchè sei grande. ciao

loris marcone 05.01.06 15:26| 
 |
Rispondi al commento

@ BEPPE GRILLO

& glocal:

{Zenone Sovilla
Frank dall'Australia
Danila Fava
Dorina
Hugo
Giovanni Vestri
e tutti gli altri che hanno fatto ottimi commenti}

E' ormai ovvio che tutti avvertono la necessità di un cambiamento che proceda verso una forma di maggiore partecipazione, di maggiore controllo, di maggiore etica che vuol dire pulizia e netta suddivisione dei compiti istituzionali ed incentivi coerenti.

Ora, ognuno ha nella sua testa "il nuovo mondo" con pregi e difetti, abbiamo bisogno di un simbolo attorno a cui costruire ed attorno a cui unirci: la testa del nostro ariete, l'incudine su cui martellare, la punta del rostro. Rischiamo altrimenti per l'ennesima volta di dissipare la forza della esigenza.

Beppe, diciamoci la verità. Tu hai già una enorme "base elettorale", io non voglio che tu faccia il politico di professione. Io voglio che tu sia il nostro "Virus bianco" che penertri il sistema e lo infetti cambiando un po' le regole del gioco. Il volto della protesta che non può più rimanere sulle strade ma deve entrare in parlamento. La vox populi. A questo punto candidati, noi ti votiamo per un progetto a termine, che finisca subito dopo le riforme. Ti aiuteremo finanziariamente, ma devi fare la mossa aperta e sincera con il progetto preciso ed a termine, in modo tale che la gente capisca che non vuoi governare ma riformare.

Astensionismo per astensionismo, preferisco che ci sia una voce che entri democraticasmente nelle stanze del potere, non starne fuori. Riflettiamoci tutti. Non un partito, non una politica. Ma una celere prospettiva di riforma in dialogo con le mummie presenti in parlamento.

Non violento, democratico e con uno scopo: che non è il governo di cinque anni, ma la riforma costituzionale. Una manovra apartitica.

Pensiamoci bene tutti, e soprattutto tu Beppe, per favore.

Un saluto.

ijimiaz galir 05.01.06 15:25| 
 |
Rispondi al commento

così almeno potranno mangiare il cioccolato!!!!!!!!
Ma fatemi ridere!!!!!!!

rosella santambrogio 05.01.06 15:09| 
 |
Rispondi al commento

Per opportuna conoscenza, tenuto conto delle entusiastiche dichiarazioni dei dipendenti Berlusconi e Moratti, ti invio il link de "La Repubblica" di oggi che occorrerebbe approfondire per portare la gente a conoscenza dello stato in cui versa oggi la scuola italiana.
http://www.repubblica.it/2006/a/sezioni/scuola_e_universita/servizi/scuolasud/rapportocse/rapportocse.htm
Saluti

Luciano Faraone 05.01.06 14:33| 
 |
Rispondi al commento

A Firenze inquinano più i ciclomotori 50cc che gli aerei. Il comune di Firenze con una ordinanza ha proibito la circolazione dei veicoli e ciclomotori euro 0 mentre spende miliardi per potenziare l'aeroporto Amerigo Vespucci che si trova sempre nell'aerea comunale per far atterrare sempre più aerei e sempre più grossi. Quindi io con il mio ciclomotore non mi posso recare nei pressi dell'aereoporto perchè inquino. Vi sembra possibile? Ma quanto può inquinare un ciclomotore? Anni fa il comune di Firenze proibì di bruciare le foglie nei giardini perchè inquinanti. Saranno gli stessi studiosi?
Aldo Baroncini

aldo Baroncini Commentatore in marcia al V2day 05.01.06 14:24| 
 |
Rispondi al commento

Con ITALIA FORZA siamo alla frutta.
Questo nuovo slogan ci fa capire che ormai anche lo staff del nostro dipendente Presidente del Consiglio ha capito che l'Italia è a terra e viene invitata a rialzarsi per continuare a camminare. E' come se ci avvicinassimo ad un ammalato grave e gli dicessimo: "Su, coraggio. Vedrai che ce la fai. Tieni duro".
Finalmente hanno capito il danno che hanno fatto a tutto il paese. In Aprile facciamogli vedere che noi lo avevamo capito da subito.

Giacomo Carlucci 05.01.06 13:51| 
 |
Rispondi al commento

PENSIONATA NON ARRIVA A 516 EURO,GIUDICE PACE CHIAMA PREMIER

(ANSA) - ROMA, 5 GEN - Una pensionata di 78 anni, residente a

San Cesareo (provincia di Roma) che non ha visto aumentare la

propria pensione fino a 516 euro promessi dal presidente del

Consiglio Silvio Berlusconi, ma se l'é vista ribassare ha

intentato una causa e il premier è stato invitato a comparire

in giudizio dinanzi al Giudice di Pace di Roma il prossimo 28

febbraio: lo rende noto l'Italia dei Valori, movimento di

Antonio di Pietro e la Lista Consumatori (che si presenteranno

insieme alle elezioni).

In una conferenza stampa indetta per domani Di Pietro e il

portavoce della Lista consumatori Carlo Rienzi spiegheranno

"tutti i dettagli dell'iniziativa legale e le ragioni

giuridiche" di questa iniziativa che "presto sarà estesa a

tutta Italia". Il movimento di Di Pietro riferisce inoltre che

sono stati citati come testimoni il ministro Maroni e il

giornalista Bruno Vespa.

"Seguirà una festa per i pensionati delusi e massacrati dal

carovita - sottolinea un comunicato - festa caratterizzata da

una riffa durante la quale verranno regalati 100 presepi di

cioccolata". (ANSA).

MAURO MASTROSANTI 05.01.06 12:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

6 un grande !!!!!! ho visto anke il tuo dvd ... e mi ha colpito quanti soldi con il nostro cell possiamo spendere ... e quanto ci possiamo guadagnare con il modello k hai mostrato tu !!!!! alberto da padova w juve

alberto nardi 05.01.06 12:00| 
 |
Rispondi al commento

6 un grande !!!!!! ho visto anke il tuo dvd ... e mi ha colpito quanti soldi con il nostro cell possiamo spendere ... e quanto ci possiamo guadagnare con il modello k hai mostrato tu !!!!! alberto da padova w juve

alberto nardi 05.01.06 12:00| 
 |
Rispondi al commento

6 un grande !!!!!! ho visto anke il tuo dvd ... e mi ha colpito quanti soldi con il nostro cell possiamo spendere ... e quanto ci possiamo guadagnare con il modello k hai mostrato tu !!!!! alberto da padova w juve

alberto nardi 05.01.06 11:59| 
 |
Rispondi al commento

non sono in italia in questo momento, accedendo al blog dall estero ho scoperto che c'e' anche la versione in inglese con tutti gli articoli in inglese, bell'idea!
erano un paio di settimane che non leggevo il blog..come sempre, tristezza e vergogna x le sorti e i comportamenti dell'italia..dallo smarrimento poi nasce una gran voglia di cambiare, perlomeno!
leggendo i commenti scopro ogni volta quanto un sacco di gente in italia abbia voglia di onesta'. E' sempre bello scoprirlo. Mi fa sentire orgogliosa di essere italiana. A quando un governo che ci rappresenti davvero?
e' tutto marcio!
perche' non si fa la meritocrazia politica?
se non te lo meriti piu', te ne torni a casa!
continuiamo tutti a credere che le cose possono cambiare , mai perdere le speranze!
italia, forza!!!!!!!hehehe
grazie beppe Grillo

aurora montalto 05.01.06 11:57| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, ti ritengo persona simpatica ed intelligente. Sono uno dei tanti che ha cacciato 30 Euro , a Verona, per ascoltarti sotto una pioggia insistente. Mi piacerebbe davvero vedere le tue "sciabolate" a 360 gradi ma da un po' di tempo ti sei omologato alla sinistra: fai il comunistello al pari dei Jovannotti, Ligabue, la banda Zelig insomma tutti o quasi fighetti del mondo dello spettacolo. Ti ricordo , caro Beppe, che gli occhi sono due: destro e sinistro. Ognuno di essi ha tante cose da vedere e da analizzare. Il marcio, tu lo sai, c'è da tutte e due le parti gioia. Capisco che fa piu' moda essere rossi ma da persone intelligenti come te è una delusione.
Torna ad essere libero, scarica Fo' e compagni , rimani solo e LIBERO!!!!!!

TAZIO CAVANNA 05.01.06 09:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PERCHE' ALCUNI COMMENTI SPARISCONO SENZA MOTIVO

PERCHE???????

??????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????

antonio manicone 05.01.06 05:09| 
 |
Rispondi al commento

salve a tutti quelli che stanno commentando questa non notizia. Nessuno di voi si è accorto che nei centinaia di tg che ogni giorno fingono di informarci non c'è traccia di questo orribile crimine? E' proprio vero che quello che non si vede in televisione non esiste. Perchè tanto can-can mediatico sulla TAV, e sul Bosco di Gioia niente? Sarebbe bastato solo un pizzico di interessamento da parte dei media e forse lo scempio si sarebbe fermato

liliana pace 05.01.06 00:16| 
 |
Rispondi al commento

salve a tutti quelli che stanno commentando questa non notizia. Nessuno di voi si è accorto che nei centinaia di tg che ogni giorno fingono di informarci non c'è traccia di questo orribile crimine? E' proprio vero che quello che non si vede in televisione non esiste. Perchè tanto can-can mediatico sulla TAV, e sul Bosco di Gioia niente? Sarebbe bastato solo un pizzico di interessamento da parte dei media e forse lo scempio si sarebbe fermato

liliana pace 05.01.06 00:09| 
 |
Rispondi al commento

I SIGNORI CHE USANO I NOSTRI SOLDI LI USANO ESCLUSIVAMENTE PER "EDIFICARE" CEMENTO SU STRADE SU INTONACHI SU CEMENTO: BASTA!!!! FIGURIAMOCI SE C'E POSTO PER GLI ALBERI .

ci dovrebbe essere una legge mondiale che obbliga a piantare il doppio degli alberi che vengono tirati via!!!! UN PO' UTOPISTICA?

matteo robustelli

matteo robustelli 04.01.06 22:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

cari amici, sono italiano ma vivo all'estero per motivi e scelte di lavoro.
oggi ho acceso la TV ... era da un po' che non lo facevo ... qui vediamo anche due canali italiani ...
tra le varie cose interessanti, c'erano ricchi imprenditori fatti di coca x noia,
andreotti e la marini nello spot di un telefonino,
uno del governo che accusava e diceva un sacco di menzogne,
dei soldati che morivano per mantenere la pace,
un giornalista che purtroppo non dava le notizie come stanno,
un kamikaze divertirsi durante un funerale,
due che hanno sparato ad un tipo perché gli aveva rigato la macchina ...

poi ho spento la TV e son tornato a navigare in Internet.

Fabio Remondino 04.01.06 22:27| 
 |
Rispondi al commento

ciao Beppe ,scusa se scrivo un episodio che mi e successo stamattina,ma mi ha fatto riflettere sulla nascita dei nuovi usurai legalizzati,ho comprato un elettrodomestico un pò di tempo fà e ho attivato un normale finanziamento presso una normale finanziaria( linea spa di spoleto),purtroppo per mia dimenticanza ho pagato in ritardo circa 15 giorni una rata del finanziamento, per ottemperare a tale ritardo ne ho pagate 2 rate cioè m sono anticipato di 20 giorni l'altra rata, pensavo che fosse tutto ok, ma in mattinata mi ha chiamato la suddetta finanziaria indimandomi, di pagare entro domani mattina per il suddetto ritardo circa 18,00 euro di mora,o di interesse maturati su una rata mensile di 99,00 euro, tramite vaglia postale, cioè spendere circa3/5euro di commissione facendo dei normali calcoli in percentuale l'interesse maturato per il pagamento e di circa il 17/19 per cento al giorno sul capitale della rata,altro che finanziamenti a interessi zero o finanziamenti agevolati a studenti, impiegati,pensionati, poi che io sappia in italia non ce nessuna legge o decreto che autorizzi tali percentali di interesse anzi potremmo dire da usura, ecco perche nascono tutte queste finanziarie, applicando detto strozzinaggio si riesce a mettere da parte quache milione di euro a spese di famiglie italiane ,ma mi chiedo e ti chiedo ma i diritti dei consumatori, la tutela per la difesa contro l'usura dove sono finiti?
ma e possibile che i furbi in questo paese vicono sempre a spese degli onesti, perche tocca sempre essere in balia dei nuovi furbi.
ciao e grazie

Giuseppe Borriello.

giuseppe borriello 04.01.06 22:22| 
 |
Rispondi al commento

ciao Beppe ,scusa se scrivo un episodio che mi e successo stamattina,ma mi ha fatto riflettere sulla nascita dei nuovi usurai legalizzati,ho comprato un elettrodomestico un pò di tempo fà e ho attivato un normale finanziamento presso una normale finanziaria( linea spa di spoleto),purtroppo per mia dimenticanza ho pagato in ritardo circa 15 giorni una rata del finanziamento, per ottemperare a tale ritardo ne ho pagate 2 rate cioè m sono anticipato di 20 giorni l'altra rata, pensavo che fosse tutto ok, ma in mattinata mi ha chiamato la suddetta finanziaria indimandomi, di pagare entro domani mattina per il suddetto ritardo circa 18,00 euro di mora,o di interesse maturati su una rata mensile di 99,00 euro, tramite vaglia postale, cioè spendere circa3/5euro di commissione facendo dei normali calcoli in percentuale l'interesse maturato per il pagamento e di circa il 17/19 per cento al giorno sul capitale della rata,altro che finanziamenti a interessi zero o finanziamenti agevolati a studenti, impiegati,pensionati, poi che io sappia in italia non ce nessuna legge o decreto che autorizzi tali percentali di interesse anzi potremmo dire da usura, ecco perche nascono tutte queste finanziarie, applicando detto strozzinaggio si riesce a mettere da parte quache milione di euro a spese di famiglie italiane ,ma mi chiedo e ti chiedo ma i diritti dei consumatori, la tutela per la difesa contro l'usura dove sono finiti?
ma e possibile che i furbi in questo paese vicono sempre a spese degli onesti, perche tocca sempre essere in balia dei nuovi furbi.
ciao e grazie

Giuseppe Borriello.

giuseppe borriello 04.01.06 22:21| 
 |
Rispondi al commento

W Il bosco di gioia io sono di sesto che lamenta come milano la mancanza di verde,. Milano dovrebbe fare come Cinisello Balsamo che invece di verde ne ha(ovviamente milano ne deve aver di +) Propongo un iniziativa: Taglaimo il bosco albertini!!!!!

Simone Ongari 04.01.06 21:08| 
 |
Rispondi al commento

SE MI FERMO A RIFLETTERE SU COME VANNO LE COSE IMPAZZISCO, VAI BEPPE RESISTI.....
NON POSSIAMO DARGLIELA VINTA ALMENO LOTTARE X I NOSTRI FIGLI
P.S. SEI GRANDE BEPPE....

caiazzo antonio 04.01.06 20:51| 
 |
Rispondi al commento

Caro Gazzetti, forse è proprio sui concetti di bene pubblico e bene comune che si dovrebbe far chiarezza! Un nuovo parco di 100.000 mq è cosa pubblica, la biblioteca degli alberi sarà cosa pubblica, auditorium, teatri e nuove piazze sono cosa pubblica. Sono cosa pubblica il palazzo del comune e quello della Regione! Questa è un architettura della città che rimarrà alla città. Riconnettere il quartiere Gioia e Isola alla città sono cosa pubblica. Questa è urbanistica! Essere presenti sulle riviste internazionali, avere mostre dedicate al progetto (come quella dell'anno scorso a Parigi), avere finalmente architetti ed urbanisti di fama internazionale che si occupano di Milano e che a Milano danno visibilità, è cosa pubblica! Questo è city management! Parlare di cementificazione, stando al progetto pubblicato, mi sembra più propaganda politica che analisi oggettiva.
Guardi Gazzetti, non mi interessa granchè il colore politico di chi ci sta dietro nè tantomeno difenderne la fazione, a questo preferisco i contenuti. Sono un milanese che vive a Milano (e proprio li!), mi piace guardarmi attorno: Postdammer Platz a Berlino, la zona 1 di Praga, le nuove periferie Madrilene, la ristrutturazione di Budapest, il radicale rinnovamento di Bilbao, l'innovazione parigina, sono qualche esempio di lungimiranza di sviluppo urbano e di grande modernità. Progetti eseguiti nel rispetto dell'ambiente, delle nuove esigenze di vita cittadina e nell'ottica dell'investimento pubblico inteso anche come grande volano per un grande ritorno economico (ha presente Bilbao?) utile per la collettività. Il nostro impegno dovrebbe essere quello di proporre ed in seguito vigilare che tutto questo avvenga nei tempi e nei budget previsti. Se poi vogliamo discutere sul fatto che ci siano altre priorità, ci sarebbe tanto da dire, so che non saremmo daccordo e credo che non riuscirei a sopravvivere ad un ulteriore confronto, lei ama troppo la dialettica politica! Ribadendo stima e simpatia

Massimo Donizelli 04.01.06 19:58| 
 |
Rispondi al commento

Scusate se mi permetto di ripostare qui sopra la mia risposta a Guzzetti, ma dopo la parentesi dell'occupazione nel mezzogiorno, che mi sta a cuore ma non è inerente al post di Beppe, mi piacerebbe tornare all'argomento Gioia Garibaldi!

Massimo Donizelli 04.01.06 19:56| 
 |
Rispondi al commento

I meridionali che loro malgrado sono venuti al nord hanno contribuito alla crescita del paese come tutti gli altri se non di più. Non è una questione di DNA ma una questione di opportunità. Cosa faresti tu, caro Tazio, se non avessi nulla di meglio che sperare nel politico di turno che ti vende un posto di lavoro? Forse tireresti a campare come quelli che ancora oggi subiscono questo infame gioco politico! Ancora una volta non è la gente fuori posto, ma la politica! ...te lo dice un Milanese da "enne" generazioni!

Massimo Donizelli 04.01.06 18:32| 
 |
Rispondi al commento

caro tazio come ti ho gia detto in precedenza qui bisogna avere i santi giusti anche per i rifiuti e siccome si ha famigòlia e' difficile spostarsi e prendere una cosi bella decisione....

vincenzo vincenzodisoccupatoorganizzatissimo 04.01.06 17:41| 
 |
Rispondi al commento

caro tazio come ti ho gia detto in precedenza qui bisogna avere i santi giusti anche per i rifiuti e siccome si ha famigòlia e' difficile spostarsi e prendere una cosi bella decisione....

vincenzo vincenzodisoccupatoorganizzatissimo 04.01.06 17:40| 
 |
Rispondi al commento

caro tazio come ti ho gia detto in precedenza qui bisogna avere i santi giusti anche per i rifiuti e siccome si ha famigòlia e difficile spostarsi e prendere un cosi bella decisione....

vincenzo vincenzodisoccupatoorganizzatissimo 04.01.06 17:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SIAMO COME SEMPRE INCOERENTI E MIOPI.
CI LAMENTIAMO SE DISBOSCANO PER CREARE CASE MA SIAMO LO STATO CHE PRODUCE PIU' INQUINANTI PERCHE' DIPENDIAMO AL 95% DAL PETROLIO. E' RISAPUTO CHE LE FONTI ALTERNATIVE QUALI L'EOLICO E IL SOLARE FANNO PRURITO RISPETTO AL FABBISOGNO. L'UNICA VIA PERSEGUIBILE SICURA CHE NON PRODUCE EFFETTO SERRA E' IL NUCLEARE MA I ROSSI DICONO NO.
LA VICINA FRANCIA INTANTO NE HA DA TUTTE LE PARTI E CI VENDE L'ENERGIA PRODOTTA DALLE SUE CENTRALI CHE SE SCOPPIANO ,FRA L'ALTRO, PRODUCONO COMUNQUE EFFETTI DEVASTANTI ANCHE PER NOI.
MA NOI SIAMO ITALIANI PER CARITA'!!!!
PS PER I DISOCCUPATI DI NAPOLI: COME MAI SIETE IN MIGLIAIA CHE ASPIRATE AD ENTRARE NELL'APPARATO PUBBLICO ( DOVE NON SI FA UNA MAZZA ) MENTRE AI CONCORSI PER "OPERATORE ECOLOGICO NON SI PRESENTA NESSUNO? A VOI LE CONCLUSIONI

TAZIO CAVANNA 04.01.06 17:24| 
 |
Rispondi al commento

SIAMO COME SEMPRE INCOERENTI E MIOPI.
CI LAMENTIAMO SE DISBOSCANO PER CREARE CASE MA SIAMO LO STATO CHE PRODUCE PIU' INQUINANTI PERCHE' DIPENDIAMO AL 95% DAL PETROLIO. E' RISAPUTO CHE LE FONTI ALTERNATIVE QUALI L'EOLICO E IL SOLARE FANNO PRURITO RISPETTO AL FABBISOGNO. L'UNICA VIA PERSEGUIBILE SICURA CHE NON PRODUCE EFFETTO SERRA E' IL NUCLEARE MA I ROSSI DICONO NO.
LA VICINA FRANCIA INTANTO NE HA DA TUTTE LE PARTI E CI VENDE L'ENERGIA PRODOTTA DALLE SUE CENTRALI CHE SE SCOPPIANO ,FRA L'ALTRO, PRODUCONO COMUNQUE EFFETTI DEVASTANTI ANCHE PER NOI.
MA NOI SIAMO ITALIANI PER CARITA'!!!!
PS PER I DISOCCUPATI DI NAPOLI: COME MAI SIETE IN MIGLIAIA CHE ASPIRATE AD ENTRARE NELL'APPARATO PUBBLICO ( DOVE NON SI FA UNA MAZZA ) MENTRE AI CONCORSI PER "OPERATORE ECOLOGICO NON SI PRESENTA NESSUNO? A VOI LE CONCLUSIONI

TAZIO CAVANNA 04.01.06 17:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A Vincenzo disoccupatorganizzato,

Anche io come te sono di Napoli ed ho trent'anni, come te ho molta sfiducia nella classe dirigente che tra virgolette ci rappresenta, Abbiamo un presente in crisi ed un futuro incerto per non parlare del passato.

Sono d'accordo con te quando dici che bisogna lottare per farsi valere e ti auguro di crederci sempre.

Ti saluto.

De Rosa Raffaella 04.01.06 16:43| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe e ciao a tutti gli Italiani,
sono un ragazzo 30enne Napoletano e come sopra citato,o sotto citato; disoccupato,
che e' meglio...!
A vote mi chiedo, cosa ho fatto in questi miei 30 anni senza lavoro?
Tante cose... ma poco lavoro,
ho lavorato, ma si sa come...!
Poco, ma ho lavorato.
Sono tanti i ragazzi nelle mie stesse condizioni in questa citta, e' vero i disoccupati sono tanti anche in tutta Italia ma qui ce proprio,
"una moria delle vacche!" (citazione di toto')
C'erano stati promessi dei sogni, ma ce li hanno tolti...
Sii! perchè qui il lavoro te lo sogni... a meno chè no hai santi in paradiso...
E devi anche sapere quali santi...
Oggi,penso che i miei 30 anni li avrei potuti spendere meglio (oppure come si dice qui,darli a toto', cosi ci saremo fatti altre due risate!) se sapevo che sarebbero andati cosi,
avrei fatto qualcosa per questo paese che gira male o diciamo meglio, che non gira per niente o almeno c'avrei provato!
Avevo pensato di andare in africa a fare volontariato, o altro tipo di aiuto, ma poi ho pensato, ma dove vado, io ci sono in Africa!
Scherzo! amo il mio paese e l'africa e non nego che se avessi la possibilita farei tanto per gli africani, perche io so cosa significa...
Ma so che lo potrebbero fare anche altri al posto mio, in vece di ingozzarsi!
Bhaa!
Beppe, ti ho visto sempre come un paladino della giustizia, lotti per chi non puo farlo, ho non ha la forza, cerchi sempre di mediare le cose per non creare problemi, hai voglia di lottare per le cose in cui credi, cerchi sempre di mettere a fuoco il cento giusto.
Tu per me sei un vero italiano(a meno che non abbia avuto delle allucinazioni) molti ti hanno sempre chiesto: perche non entri in politica?
Adesso te l'ho chiesto pur'io, le tante proteste che fanno sul tuo blog si dovrebbero fare nella realta', in iternet e tutto virtuale,
Sii! Si va da un sindaco e si dice:
le proteste di tutti sono sul sito...(nome del sito)
e il sindaco...: MENE FOTTO! CONTINUA...

vincenzo vincenzodisoccupatoorganizzatissimo 04.01.06 16:24| 
 |
Rispondi al commento

"una enorme magnolia, ancor carica di foglie"

... e ci credo, è un sempreverde!

Davide Davide 04.01.06 16:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Beppe e ciao a tutti gli Italiani,
sono un ragazzo 30enne Napoletano e come sopra citato,o sotto citato; disoccupato,
che e' meglio...!
A vote mi chiedo, cosa ho fatto in questi miei 30 anni senza lavoro?
Tante cose... ma poco lavoro,
ho lavorato, ma si sa come...!
Poco, ma ho lavorato.
Sono tanti i ragazzi nelle mie stesse condizioni in questa citta, e' vero i disoccupati sono tanti anche in tutta Italia ma qui ce proprio,
"una moria delle vacche!" (citazione di toto')
C'erano stati promessi dei sogni, ma ce li hanno tolti...
Sii! perchè qui il lavoro te lo sogni... a meno chè no hai santi in paradiso...
E devi anche sapere quali santi...
Oggi,penso che i miei 30 anni li avrei potuti spendere meglio (oppure come si dice qui,darli a toto', cosi ci saremo fatti altre due risate!) se sapevo che sarebbero andati cosi,
avrei fatto qualcosa per questo paese che gira male o diciamo meglio, che non gira per niente o almeno c'avrei provato!
Avevo pensato di andare in africa a fare volontariato, o altro tipo di aiuto, ma poi ho pensato, ma dove vado, io ci sono in Africa!
Scherzo! amo il mio paese e l'africa e non nego che se avessi la possibilita farei tanto per gli africani, perche io so cosa significa...
Ma so che lo potrebbero fare anche altri al posto mio, in vece di ingozzarsi!
Bhaa!
Beppe, ti ho visto sempre come un paladino della giustizia, lotti per chi non puo farlo, ho non ha la forza, cerchi sempre di mediare le cose per non creare problemi, hai voglia di lottare per le cose in cui credi, cerchi sempre di mettere a fuoco il cento giusto.
Tu per me sei un vero italiano(a meno che non abbia avuto delle allucinazioni) molti ti hanno sempre chiesto: perche non entri in politica?
Adesso te l'ho chiesto pur'io, le tante proteste che fanno sul tuo blog si dovrebbero fare nella realta', in iternet e tutto virtuale,
Sii! Si va da un sindaco e si dice:
le proteste di tutti sono sul sito...(nome del sito)
e il sindaco...: MENE FOTTO! tanto stanno la', non danno fastidio a nessuno, io decido.
E diventano virtuale anche se lo sono gia! Il potere è risaputo, dà alla testa!
Scendiamo in piazza come si faceva tanto tempo fa, facciamoci sentire, lottiamo per cio in cui crediamo se non vogliamo farlo per noi facciamolo per i nostri figli "ANDIAMO A VOTARE" ma riflettendo non perche ce un parente o uno che ti promette qualcosa, anzi se ti promettono vota chi vuoi tanto ke ne sai come andra a finire, che ne sai, se muore, pensa, tu lo voti e quello muore, e ti aveva promesso, ki sa'! Anzi è più divertente cosi lo prendi anche per il c.... Non rinunciare ai tuoi ideali prenderesti in giro solo te stesso!
Cosi facendo daremo fastidio e forse qualcosa otterremo... visto che oggi dobbiamo fare cosi'!
il mio parere sarebbe un bel Centro concreto che sappia essere diplomatico per tutti ne un esremo ne l'altro.(questo e' un parere personale)
Non facciamo in modo che diventiamo spettatori delle nostre vite, NOI: SIAMO I PROTAGONISTI!
Oggi ci viene buttato in faccia tutto cio che vogliono i mass media, le multinazionali, le case farmaceutiche, continuamente presi per il c...
e questa folle corsa alla tecnologia?**
corriamo corriamo per cosa?
Ricordatevi che oggi i mass media hanno una grande influenza, ed influenzano anche psicologicamente, tipo: la foto di un politico vicino o accanto ad un cassonetto dei rifiuti, la mente lo associa a spazzature oppure viceversa, se la foto e' in un bel posto il personaggio viene associato ad una cosa bella...
RICORDA anche che :
tutto cio che si vede in televisione esiste, quello che non si vede non esiste...Riflettici!
anche Berlusconi e Grillo!
Ascolta cio che senti tu!
Beppe scusa se ti ho rubato un po di spazio, e ricorda che se ti canditi tu e come se mi candidassi io...
anzi lo farei anche io per te.
stamm' inguiati!!

** Ma questa folle corsa non sara perche il nostro pianeta sta morendo per colpa delle nostre centrali nucleari o meglio i rifiuti o meglio per gli idrocarburi i gas i disboscamenti la nostra negligenza...ecc ecc...? quindi stiamo cercando una via di fuga, magari per un altro pianeta? O chi sa per quale itinerario? ma perche non ci calmiamo un po e riflettiamo sull'energia alternativa? saremo piu lenti e Bhe! che fa'!
Ciao a tutti e auguri

vincenzodisoccupatoorganizzatissimo 04.01.06 16:21| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe e ciao a tutti gli Italiani,
sono un ragazzo 30enne Napoletano e come sopra citato,o sotto citato; disoccupato,
che e' meglio...!
A vote mi chiedo, cosa ho fatto in questi miei 30 anni senza lavoro?
Tante cose... ma poco lavoro,
ho lavorato, ma si sa come...!
Poco, ma ho lavorato.
Sono tanti i ragazzi nelle mie stesse condizioni in questa citta, e' vero i disoccupati sono tanti anche in tutta Italia ma qui ce proprio,
"una moria delle vacche!" (citazione di toto')
C'erano stati promessi dei sogni, ma ce li hanno tolti...
Sii! perchè qui il lavoro te lo sogni... a meno chè no hai santi in paradiso...
E devi anche sapere quali santi...
Oggi,penso che i miei 30 anni li avrei potuti spendere meglio (oppure come si dice qui,darli a toto', cosi ci saremo fatti altre due risate!) se sapevo che sarebbero andati cosi,
avrei fatto qualcosa per questo paese che gira male o diciamo meglio, che non gira per niente o almeno c'avrei provato!
Avevo pensato di andare in africa a fare volontariato, o altro tipo di aiuto, ma poi ho pensato, ma dove vado, io ci sono in Africa!
Scherzo! amo il mio paese e l'africa e non nego che se avessi la possibilita farei tanto per gli africani, perche io so cosa significa...
Ma so che lo potrebbero fare anche altri al posto mio, in vece di ingozzarsi!
Bhaa!
Beppe, ti ho visto sempre come un paladino della giustizia, lotti per chi non puo farlo, ho non ha la forza, cerchi sempre di mediare le cose per non creare problemi, hai voglia di lottare per le cose in cui credi, cerchi sempre di mettere a fuoco il cento giusto.
Tu per me sei un vero italiano(a meno che non abbia avuto delle allucinazioni) molti ti hanno sempre chiesto: perche non entri in politica?
Adesso te l'ho chiesto pur'io, le tante proteste che fanno sul tuo blog si dovrebbero fare nella realta', in iternet e tutto virtuale,
Sii! Si va da un sindaco e si dice:
le proteste di tutti sono sul sito...(nome del sito)
e il sindaco...: MENE FOTTO! tanto stanno la', non danno fastidio a nessuno, io decido.
E diventano virtuale anche se lo sono gia! Il potere è risaputo, dà alla testa!
Scendiamo in piazza come si faceva tanto tempo fa, facciamoci sentire, lottiamo per cio in cui crediamo se non vogliamo farlo per noi facciamolo per i nostri figli "ANDIAMO A VOTARE" ma riflettendo non perche ce un parente o uno che ti promette qualcosa, anzi se ti promettono vota chi vuoi tanto ke ne sai come andra a finire, che ne sai, se muore, pensa, tu lo voti e quello muore, e ti aveva promesso, ki sa'! Anzi è più divertente cosi lo prendi anche per il c.... Non rinunciare ai tuoi ideali prenderesti in giro solo te stesso!
Cosi facendo daremo fastidio e forse qualcosa otterremo... visto che oggi dobbiamo fare cosi'!
il mio parere sarebbe un bel Centro concreto che sappia essere diplomatico per tutti ne un esremo ne l'altro.(questo e' un parere personale)
Non facciamo in modo che diventiamo spettatori delle nostre vite, NOI: SIAMO I PROTAGONISTI!
Oggi ci viene buttato in faccia tutto cio che vogliono i mass media, le multinazionali, le case farmaceutiche, continuamente presi per il c...
e questa folle corsa alla tecnologia?**
corriamo corriamo per cosa?
Ricordatevi che oggi i mass media hanno una grande influenza, ed influenzano anche psicologicamente, tipo: la foto di un politico vicino o accanto ad un cassonetto dei rifiuti, la mente lo associa a spazzature oppure viceversa, se la foto e' in un bel posto il personaggio viene associato ad una cosa bella...
RICORDA anche che :
tutto cio che si vede in televisione esiste, quello che non si vede non esiste...Riflettici!
anche Berlusconi e Grillo!
Ascolta cio che senti tu!
Beppe scusa se ti ho rubato un po di spazio, e ricorda che se ti canditi tu e come se mi candidassi io...
anzi lo farei anche io per te.
stamm' inguiati!!

** Ma questa folle corsa non sara perche il nostro pianeta sta morendo per colpa delle nostre centrali nucleari o meglio i rifiuti o meglio per gli idrocarburi i gas i disboscamenti la nostra negligenza...ecc ecc...? quindi stiamo cercando una via di fuga, magari per un altro pianeta? O chi sa per quale itinerario? ma perche non ci calmiamo un po e riflettiamo sull'energia alternativa? saremo piu lenti e Bhe! che fa'!
Ciao a tutti e auguri

vincenzo disoccupatoorganizzatissimo 04.01.06 16:16| 
 |
Rispondi al commento

"una enorme magnolia, ancor carica di foglie"

... e ci credo, è un sempreverde!

Davide Davide 04.01.06 16:15| 
 |
Rispondi al commento

Questo nuovo complesso, sede di tante attività e fonte di sviluppo per la città, va benissimo per certi milanesi da barzelletta, i Bauscia che dicono "mi son fatto da sè", mentre i milanesi seri vedranno solo un bell'esempio di speculazione...

nicola solia Commentatore in marcia al V2day 04.01.06 15:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Gazzetti, forse è proprio sui concetti di bene pubblico e bene comune che si dovrebbe far chiarezza! Un nuovo parco di 100.000 mq è cosa pubblica, la biblioteca degli alberi sarà cosa pubblica, auditorium, teatri e nuove piazze sono cosa pubblica. Sono cosa pubblica il palazzo del comune e quello della Regione! Questa è un architettura della città che rimarrà alla città. Riconnettere il quartiere Gioia e Isola alla città sono cosa pubblica. Questa è urbanistica! Essere presenti sulle riviste internazionali, avere mostre dedicate al progetto (come quella dell'anno scorso a Parigi), avere finalmente architetti ed urbanisti di fama internazionale che si occupano di Milano e che a Milano danno visibilità, è cosa pubblica! Questo è city management! Parlare di cementificazione, stando al progetto pubblicato, mi sembra più propaganda politica che analisi oggettiva.
Guardi Gazzetti, non mi interessa granchè il colore politico di chi ci sta dietro nè tantomeno difenderne la fazione, a questo preferisco i contenuti. Sono un milanese che vive a Milano (e proprio li!), mi piace guardarmi attorno: Postdammer Platz a Berlino, la zona 1 di Praga, le nuove periferie Madrilene, la ristrutturazione di Budapest, il radicale rinnovamento di Bilbao, l'innovazione parigina, sono qualche esempio di lungimiranza di sviluppo urbano e di grande modernità. Progetti eseguiti nel rispetto dell'ambiente, delle nuove esigenze di vita cittadina e nell'ottica dell'investimento pubblico inteso anche come grande volano per un grande ritorno economico (ha presente Bilbao?) utile per la collettività. Il nostro impegno dovrebbe essere quello di proporre ed in seguito vigilare che tutto questo avvenga nei tempi e nei budget previsti. Se poi vogliamo discutere sul fatto che ci siano altre priorità, ci sarebbe tanto da dire, so che non saremmo daccordo e credo che non riuscirei a sopravvivere ad un ulteriore confronto, lei ama troppo la dialettica politica! Ribadendo stima e simpatia

Massimo Donizelli 04.01.06 14:23| 
 |
Rispondi al commento

E ALLORA? Caro Donzelli, vede forse le sfugge un piccolo concetto che è stato dimenticato anche da Albertini e Formigoni. Il concetto di bene pubblico e di bene comune. I due progetti Città della moda e nuova sede sono complementari. Riepiloghiamo: c'è un'area da tempo dismessa in gran parte di proprietà del Comune e in piccolissima parte di privati. Quest'area poteva essere destinata ad uso pubblico, sicuramente non ad una cementificazione. Invece, sempre a quello che mi risulta, una società privata acquisisce i terreni privati e il Comune e la Regione fanno un'accordo dove la Regione tira fuori subito circa 120 milioni di euro per acquisire i diritti di superfice e allo stesso tempo impegna altri 240 milioni per costruire una sede faraonica ed inutile. Con i soldi incassati il Comune cosa fa: costruisce anch'esso una sede di "rappresentanza". Queste due costruzioni e le opere di riassetto dell'area determinano una riqualificazione ovvero un aumento del valore dell'area stessa. La nuova società HINES & C investe dopo questa riqualificazione per costruire circa diciamo 100000 metri quadri di volumetria e c'investe 600 milioni di cui 500 delle banche.
Domande: il Comune non ha pagato niente ma ha ceduto un'area strategica e sopratutto non l'ha certo destinata ad un uso pubblico. La regione ha posto a bilancio per questa piccola operazione 400 milioni con cui ha pagato i diritti di superficie per circa 120 e la nuova sede (a proposito a luglio del 2004 negli atti c'è la cifra di 174 milioni e nel bando di infrastrutture Lombarde si raggiungono i 232 milioni). Questi sono soldi pubblici o no? La nuovi sedi del Comune e della Regione erano le priorità della città? Queste sono le domande che mi pongo come cittadino. Poi se lei è contento che su alcuni piccoli privati cadranno delle briciole della speculazione, va bene, ma le chiedo ancora per i cittadini di milano quali sono i benefici a parte avere questi mostruosi luna park di cemento pagati con i soldi di tutti

aldo gazzetti 04.01.06 12:41| 
 |
Rispondi al commento

Caro Gazzetti,
bene, e allora...?

Con stima

Massimo Donizelli 04.01.06 09:18| 
 |
Rispondi al commento

COGNOMI E NOMI...continua
il testo che riporto (da Donzelli in poi) è parte del comunicato stampa degli interessati.....dove si afferma:
"La città della moda rappresenta un'ulteriore testimonianza delle competenze del gruppo Fondiaria-SAI nel settore real estate - ha affermato Paolo Ligresti, VicePresidente di Milano Assicurazioni - Il gruppo, dopo lo spin-off di una quota significativa del proprio patrimonio immobiliare, è oggi impegnato nel riequilibrio del portafoglio investimenti anche tramite la partecipazione ai più moderni ed ambiziosi progetti di riqualificazione urbana delle principali città italiane. L'alleanza con qualificati operatori di standing internazionale come Hines conferma la validità del modello operativo di partnership già sperimentato dal gruppo in altre iniziative, imperniato sulla valorizzazione delle singole competenze dei soci al servizio di progetti architettonici innovativi che migliorino la vivibilità delle nostre città e creino valore per gli azionisti".
Il gruppo Hines Il Gruppo Hines è uno dei principali operatori immobiliari a livello internazionale, con sedi in tutto il mondo. Fondato nel 1957 a Houston (Texas) da Gerald D. Hines, il Gruppo, il cui capitale è interamente privato, è attivo nei settori dell'investimento, dello sviluppo e della gestione immobiliare, impiega oltre 3.000 persone e opera dagli Stati Uniti all' Europa, fino ai cosiddetti Mercati Emergenti (Russia, Polonia, Cina, Messico e Argentina). Ad oggi Hines ha sviluppato in tutto il mondo 680 progetti per oltre 18 milioni di metri quadrati, in collaborazione con importanti firme dell'architettura internazionale quali Philip Johnson, César Pelli, Norman Foster, Frank Gehry. In Europa, in particolare, sono in corso progetti per oltre 1 milione di metri quadrati, finanziati sia attraverso capitali del gruppo sia di fondi immobiliari istituzionali. In Italia il Gruppo Hines è presente dal 1999 attraverso Hines Italia"

aldo gazzetti 04.01.06 07:10| 
 |
Rispondi al commento

COGNOMI E NOMI..continuo la mia gentile polemica con il sig. Donzelli che magnifica tutto il progetto chiamato " Città della moda" e il progetto Nuova sede Regionale che hanno fatto per prima vittima il bosco di gioia. Secondo il difensore dei progetti tutto va bene."Il progetto prevede, oltre agli uffici amministrativi da lei riportati, sportelli pubblici, giardinetti zen, negozi, bistrot, caffè, luoghi di svago e di lettura, parcheggi, bar, ristoranti, palestre, asili e scuole materne, oltre che a 15.000 mq di residenza." così afferma il sig. Donzelli. Hines e il Gruppo Fondiaria Sai hanno siglato un accordo strategico per lo sviluppo dell'iniziativa immobiliare "La Città della Moda" che sorgerà nell'area milanese di Garibaldi Repubblica. L'intesa siglata prevede che il Gruppo Fondiaria-SAI partecipi al progetto tramite la propria controllata Milano Assicurazioni S.p.A., socia al 48% di GARIBALDI ScS, il veicolo societario che svilupperà l'iniziativa immobiliare, controllato al 52% dal gruppo Hines. Il business-plan per l'area privata della "Città della Moda" comporta un investimento complessivo di circa 600 milioni di euro per lo sviluppo di oltre 110 mila metri quadrati, destinati sia ad uso residenziale (15.000 mq.) che ad uso commerciale (10.000 mq.), nonché ad uffici (50.000 mq.). E' previsto inoltre lo sviluppo di un complesso alberghiero di 15.000 mq. circa e strutture espositive per 20.000 mq. destinate ad accogliere iniziative ed attività legate al made in Italy. Milano Assicurazioni, in qualità di partner finanziario, investirà nell'arco del prossimo quinquennio un ammontare complessivo di Euro 100 mln. circa nell'iniziativa, avviata nel corso del 2003 dal Gruppo Hines attraverso il fondo Hines European Development Fund. Nel corso degli ultimi 24 mesi il gruppo Hines ha favorito la composizione del progetto di riqualificazione dell'area Garibaldi-Repubblica

aldo gazzetti 04.01.06 06:57| 
 |
Rispondi al commento

Il Bosco di Gioia non c'è più !!!!!!!!!!!!!! Maledetti siano coloro che non sanno rispettare la Terra ed i suoi figli ! Quanto scempio hanno fatto della città ! Ed ancora non sono contenti.Ci resta solo la speranza di Dario Fo sindaco, basterà? Ho voglia di gridare contro questa gente igorante e pericolosa, e soprattutto al dipendente Formigoni che non Ci ha nemmeno ascoltato.
Ciao

Renato Mantegna 04.01.06 03:49| 
 |
Rispondi al commento

che tristezza, ogni giorno perdiamo qualcosa..che si fa?? sono senza speranze!

rosario terracciano 04.01.06 02:07| 
 |
Rispondi al commento

Ma si,tagliamo gli alberi, inquiniamo, caghiamo e pisciamo nella "piscina terra", che tanto poi ci spostiamo dall'altra parte.
Hai detto soltanto una cosa giusta, caro Cespuglio, W la modernità. Ma intesa come sviluppo sostenibile, a partire dal solare, al riciclaggio (non inteso come dai nostri governanti, purtroppo), usiamo la tecnologia per pagare meno l'energia.
A proposito, non bisogna essere per forza comunisti, per essere ambientalisti. Io non sono ne di destra ne di sinistra, e sarò apartitico finchè non ci sarà un partito degno di questo nome.
Silvio non rappresenta la modernità ma la comicità, crea degli slogan che mi fanno passare la giornata più allegramente leggendoli.
Spero che oltre a scrivere riuscirai anche a leggere. Menti come la tua raramente sono in grado di fare più di una cosa contemporaneamente.
Auguri e buon anno da Roma ladrona...

stefano nasi 03.01.06 22:44| 
 |
Rispondi al commento

Leggendo i giornali di quest'oggi, mi sono accorto che pultroppo anche la Sinistra è stata abbagliata dai cosidetti " affari sporchi" e ho la senzazione che il partito dei DS dovrebbe fare una pella pulizia interna se si vuole mandare a casa Berlusconi e i suoi seguaci.Credo che l'unico uomo oggi all'interno dei DS capace di esternare e di far capire le cose seriamente sia Salvi.

Andrea Nicoletti 03.01.06 17:31| 
 |
Rispondi al commento

Leggendo i giornali di quest'oggi, mi sono accorto che pultroppo anche la Sinistra è stata abbagliata dai cosidetti " affari sporchi" e ho la senzazione che il partito dei DS dovrebbe fare una pella pulizia interna se si vuole mandare a casa Berlusconi e i suoi seguaci.Credo che l'unico uomo oggi all'interno dei DS capace di esternare e di far capire le cose seriamente sia Salvi.

Andrea Nicoletti 03.01.06 17:30| 
 |
Rispondi al commento

Gent.mo sig. Parenti, invito anche lei a documentarsi sul progetto, troverà spunti interessanti a proposito della zona in cui abita. In ogni caso, se lei è un fortunato proprietario di un appartamento all'Isola, le preannuncio che il valore del suo immobile è destinato a salire ulteriormente! Quando avrà raggiunto la cifra di suo gradimento potrà venderlo anche lei ad uno degli amici di Albertini che, stando alle sue informazioni hanno già comperato tutto corso Como e tutto Corso Garibaldi.
Rimanendo sull'argomento immobiliare mi rifaccio al post di Beppe Grillo a proposito degli interi stabili vuoti e delle centinaia di cartelli Vendesi da lui visti in zona Isola Garibaldi... sto cercando casa in zona, dato che pur abitandoci non ne ho visti, mi potrebbe dare una mano?

Massimo Donizelli 03.01.06 15:52| 
 |
Rispondi al commento

La Regione Lombardia, da lei citata (sig. Gazzetti), sposterà nella nuova sede uffici amministrativi ora distribuiti sul territorio cittadino ed extracittadino che oggi costano alla regione circa 25.000.000 di Euro all'anno. Ora, non sono l'assessore al bilancio della regione e non ho mai visto i conti ma, se la nuova sede mi costerà 320.000.000 di Euro, è facile che, a fronte di tali spese annue, forse l'operazione non sia del tutto squinternata. Il palazzo della regione inoltre, non ospiterà solo i dipendenti Regionali ma anche un centro espositivo, un auditorium, una scuola materna, un asilo, una banca, bar, ristoranti compreso un ristorante belvedere agli ultimi piani del grattacielo. Lei cita poi "Infrastrutture Lombarde s.p.a." che sono dichiaratamente uno strumento di gestione e controllo della regione appositamente creato per velocizzare e ottimizzare gli appalti regionali, non capisco dove sia il trucco! Se c'è e se lei lo conosce sarebbe un'altro bell'argomento di discussione...

Massimo Donizelli 03.01.06 15:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L’idea di fare circolare liberamente informazioni, opinioni e critiche della gente o popolo d’Italia su quanto accade nel paese è senz’altro l’inizio di una nuova democrazia; ma quanti davvero se ne rendono conto tra tutti quelli che esprimono solo il nulla o bestialità?

Tra decine e decine di informazioni e opinioni lette, quello che manca sono concrete soluzioni ai vari problemi reali della gente, proposte alternative-costruttive di cambiamento: lavoro, reddito, sostegno economico; per rimanere in salute, superare la solitudine, crescere come esseri umani,…

Insomma proposte per una nuova politica sociale e una democrazia partecipativa, che se non parte dalla possibilità di divenire padroni della propria vita, e cittadini responsabili, non si potrà mai realizzare. Propongo un progetto economico-sociale che potrebbe permettere a chiunque di migliorare l’esistenza o tenore e qualità di vita.

Sarò felice di inviare la presentazione del progetto a chi lo me chiede
emilianobruno@alice.it

L’esposizione parte dalle motivazioni che lo ispirano e via, via con un percorso guidato arriva sino ai dettagli per realizzarlo.

PROGETTO “UN VIVERE MIGLIORE”: UN MODO E UN MONDO MIGLIORE PER VIVERE E’ POSSIBILE!

Sì, è possibile, se incominciamo insieme a realizzare un’economia sussidiaria partecipativa, che sia disponibile per chiunque, come ausilio temporaneo, un supplemento o un’alternativa all’attuale modo di crearsi un reddito. In estrema sintesi: per permettere una vita più dignitosa, questa economia si baserà su un nuovo modo di fare circolare il denaro; ma soprattutto si baserà su nuove relazioni umane, su un impegno civico solidale e una crescita culturale e spirituale: su una diversa visione, cioè, della vita.

1) È facile capire: un Vivere migliore può incominciare da una nuova opportunità di lavoro e reddito e può poi continuare con la propria trasformazione in un autentico essere umano e un degno membro della società. (...)

Può essere questa la strada per iniziare un cambiamento esistenziale individuale e poi anche sociale in senso comunitario?

Potrebbe nascere così anche una nuova classe di riferimento?

emilianobrunoe 03.01.06 15:18| 
 |
Rispondi al commento

Caro sig. Gazzetti, innanzi tutto un grazie per aver portato insieme a pochi altri la discussione su argomenti concreti ma,come già affermavo, mi risulta e quindi ribadisco che il piano di project financing del Comune di Milano prevede per il progetto Gioia Garibaldi costi ZERO! Il progetto prevede 10 ETTARI = 100.000 mq DI VERDE (mi scusi se uso il maiuscolo ma vedo che interessa poco anche ai verdi). Il progetto per i Giardini di Porta Nuova" è stato vinto (giuria presieduta da Stefano Boeri) da un gruppo di progettazione che fa riferimento a Mathias Lehner. Il progetto, pubblicato su riviste di tutto il mondo è comunque visitabile sul sito americano arcspace.com al link http://www.arcspace.com/architects/maltzan/milano/ (il sito di Lehner è invece in olandese...). Il tutto si pagherà con gli oneri di urbanizzazione (vedi primo capoverso). L'architettura che godremo è invece di un archietto che si chiama Cèsar Pelli che nella sua carriera ha fatto cosucce come le Petronas Tower di Kuala Lumpur in Malesia (alte circa 450 mt, i nostri saranno solo di 160 e non siamo in zona sismica, possiamo stare tranquilli). Ma di questo potremo parlarne in altra discussione. Il progetto prevede, oltre agli uffici amministrativi da lei riportati, sportelli pubblici, giardinetti zen, negozi, bistrot, caffè, luoghi di svago e di lettura, parcheggi, bar, ristoranti, palestre, asili e scuole materne, oltre che a 15.000 mq di residenza. Sinceramente, viste le premesse, non mi strapperei i capelli per le magnolie, piuttosto inizierei a vigilare che tutto si realizzi nei tempi e nei costi promessi dalla giunta comunale. Questo è il vero atto civico!

Massimo Donizelli 03.01.06 15:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

adesso ringraziamo giuseppe d. per i suoi consigli.
grazie! ora puoi tornare ai tuoi affari!

enrico marra 03.01.06 14:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

giorgio cespuglio...tu la terza media non ce l'hai vero? no perchè se ce l'hai mi dispiace proprio che i soldi dei contribuenti per la scuola pubblica siano finiti per mantenere gente come te che se non avesse imparato nè a leggere nè a scrivere avrebbe fatto gli stessi identici commenti. L'ignoranza è il cancro dell'Italia. La mancanza di informazione, di elasticità mentale, l'incapacità di analisi....tutto questo fa si che un qualsiasi Berlusconi o chi per lui, prenda il nostro paese e ne faccia ciò che vuole. Facile avere a che fare con masse ignoranti rincoglionite da striscia la notizia che fa credere che il problema sia vanna marchi, alzando un gran polverone funzionale solo a nascondere chi, in realtà, sta truffando 56milioni di italiani....e non tre vecchiette indifese. Quindi caro cespuglio, sei un povero ignorante qualunquista senza nessuna cognizione nè del termine "comunisti" e nè, ancor più grave, della società in cui vive.

carmela lamorgese 03.01.06 12:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buongiorno! (proviamoci dai!)
ho sentito questa mattina alla radio che verranno ripresi i lavori di abbattimento del Bosco di Gioia.
Chi sa dirmi per cortesia se/quando potremo riunirci per fare qualcosa ancora?
Grazie Sara

Sara Mazoni 03.01.06 08:56| 
 |
Rispondi al commento

Mauro, grazie ! grazie ! che saggezza. sono capitato in questo blog per curiosità, Grillo è così visibile, e mi sono ritrovato in preoccupazioni che spesso condivido, ma anche in un pubblico di depressi. Grillo forse potrebbe fare di piu' per sottolineare le reazioni positive ai problemi, piutosto che i piagnistei.

Giuseppe D. 02.01.06 23:35| 
 |
Rispondi al commento

La vera modernità è riuscire a conciliare lo sviluppo e l'ambiente. Questa terra l'abbiamo presa in prestito dai nostri padri per donarla, migliore di come lo abbiamo trovata, ai nostri figli. Non possiamo consumare qualcosa che non ci appartiene lascaindo agli altri solo la cenere in tal modo agiscono solo i parassiti.

Pier Filippo Madeddu 02.01.06 20:30| 
 |
Rispondi al commento

Ma perchè voi comunisti di merda vi lamentate sempre e tagliano gli alberi, cambiano la legge elettorale ecc... Ma andate a lavorare!!!! W la Moratti che lei farà di milano una grande città! poi per un bosco dove vanno i barboni che sarà mai tagliarlo! Meglio la modernità!! W silvio

Giorgio Cespuglio 02.01.06 18:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LA NOSTRA COSTITUZIONE DICE:

Art. 9.

La Repubblica promuove lo sviluppo della cultura e la ricerca scientifica e tecnica.

Tutela il paesaggio e il patrimonio storico e artistico della Nazione.

DOPO QUESTO MI VIENE DA RIDERE!
RISPOLVERIAMO I VALORI DELLA COSTITUZIONE!

anna frassine 02.01.06 15:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A proposito di alberi.
Se ben ricordo oltre una decina di anni fa usci una legge che prescriveva ai sindaci italiani di identigicare uno spazio , nel proprio comune di competenza , per piantare alberi.
Infatti per ogni bambino nato, il Comune avrebbe dovuto piantare un albero ed indicare sullo stesso il nome del bambino.

Mio figlio è nato a Cirie (12 anni fa) ed all'ospedale di cirie nascono circa 1000 bimbi all'anno .
Se solo la metà vive a Cirie , facendo un conto della serva mi mancano circa 6000 alberi.
Oppure se ci sono ...non so dove li abbia piantati il sindaco. Qualche ciriacese lo sa ??
cordiali saluti e buon anno

RICCARDO BORDESE 02.01.06 13:15| 
 |
Rispondi al commento

viviamo nella .. nuova preistoria .. prevista da P.P.Pasolini

d.r

dario ravasi Commentatore in marcia al V2day 02.01.06 01:03| 
 |
Rispondi al commento

non ho più parole...
più leggo e tento di informarmi più cresce la disperazione
a proposito secondo voi si comprende ancora il significato della parola ETICA?
(è proprio vero attualmente viviamo nell'epoca de "il medioevo prossimo futuro")

patrizia mazzonetto 01.01.06 22:49| 
 |
Rispondi al commento

non ho più parole...
più leggo e tento di informarmi più cresce la disperazione

ho 45 anni e non avrei mai pensato di assistere ad un futuro simile...

a proposito secondo voi si comprende ancora il significato della parola ETICA?

(è proprio vero attualmente viviamo nell'epoca de "il medioevo prossimo futuro")

patrizia mazzonetto 01.01.06 22:48| 
 |
Rispondi al commento

Domanda: non sara' mica un serpentone simile al logo mediaset? tipo monumento alla corruzione dell'Italia in rovina?
Caro Beppe Natale, ti scrivo questa lettera anche se in ritardo...
Vorrei essere vendicato del governo bEerlusconi!
Tipo abbattimento ville in parchi protetti sardi, ridistribuzione con confisca degli alti redditi ai poveri etc...
E poi vorrei che si trovasse il modo per passare ai fatti. Questo sito e' bellissimo ma le parole sono come piume al vento, arrivano ovunque spiri una brezza ma la forza dei cambiamenti e' un'altra cosa.
Buon anno Beppe, comunque continua e continuiamo cosi!
Abbracci

Stefano Nasi 01.01.06 20:15| 
 |
Rispondi al commento

Gent.mo sig.Miorini,
Un qualsiasi progetto sta in piedi solo se ha un piano economico che lo sorregge... altro è salotto, chiacchiera, demagogia.
E' ovvio (almeno dovrebbe esserlo) che se si parla di progetto per il sociale i contenuti devono essere di pubblica utilità!
Trovo che il progetto Repubblica Garibaldi, per quello che ci è dato conoscere, sia molto lungimirante sotto il profilo economico (360,000 mq non si realizzano con un semplice finanziamento comunale) e molto innovativo sul piano dei contenuti: il "bosco" di Fo verrà sostituito con 108.000 mq di verde attrezzato che verrà ad aggiungersi ai 18.000.000 mq di verde già esistente in città (nel 97 erano 10.000.000 mq).

Il valore degli immobili aumenta in modo direttamente proporzionale alla qualità della zona infatti, se così non fosse, non ci sarebbe domanda e il valore non salirebbe. Oggi trovare un appartamento all'isola non è cosa facile... potremmo verificare cosa succederà fra qualche mese a lavori avviati. Secondo voi il valore diminuirà per la scomparsa del bosco o aumenterà per il valore aggiunto delle infrastrutture previste nel progetto Repubblica Garibaldi? Staremo a vedere!

Massimo Donizelli 01.01.06 18:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

da quanto ho visto sul loro sito la lucart produce carta igienica da carta da macero senza tagliare alberi ...almeno dicono.Se è vero quindi fra i vari mali forse è meglio prendere il meno peggio no? almeno fino a quando qualche genio ci dirà l alternativa alla carta per pulirsi il c.... senza intaccare l ambiente.

Stefano Spreghini 01.01.06 16:58| 
 |
Rispondi al commento

da quanto ho visto sul loro sito la lucart produce carta igienica da carta da macero senza tagliare alberi ...almeno dicono.Se è vero quindi fra i vari mali forse è meglio prendere il meno peggio no? almeno fino a quando qualche genio ci dirà l alternativa alla carta per pulirsi il c.... senza intaccare l ambiente.

Stefano Spreghini 01.01.06 16:57| 
 |
Rispondi al commento

Mumble..mumble...
è un pò che sto rimuginando su cosa poter fare per tutti i problemi che assillano questo nostro paese di condoni, indulti e ladrerie.
Dalle ultime notizie ho appreso che il Crapa pelata Berlusca avrebbe corrotto un testimone nel processo All-Iberian..

Purtroppo tra leggi ad personam, bustarelle e prescrizioni...sti papponi vengono sempre assolti.

Propongo di avviare una massiccia raccolta fondi per corrompere chi di dovere ed assicurare il nano alla giustizia...

Lo so, l' idea è folle (è solo una provocazione...), ma in un paese come questo non abbiamo altra scelta, è più matto chi crede in qualche valore...


R. Leo 29.12.05 19:32


leggo spesso questi pensierini probabilmente fondati non lo so !Ma i primi a non crederci sono proprio coloro che non firmano ,il loro pensierino ma si limitano a scrivere R. leo.

maurizio musco 01.01.06 14:03| 
 |
Rispondi al commento

amici milanesi sono solidale con voi,ma le uniche soluzioni al urbanismo sevaggio è NON COMPERARE gli appartamenti in quelle zone e BOICOTTARE i LAVORI dei CANTIERI.basta con il BUONISMO e le marce PACIFICHE.
poi scusate ma il signor Dario Fò mi sembra come il pomodoro o il prezzemolo.lo si vede dappertutto BASTA non se ne Fò piu

ivano manzini 01.01.06 13:51| 
 |
Rispondi al commento

Rispondo a Massimo Donizelli..
Siamo sicuri di voler "valutare" il guadagnare o rimetterci solamente secondo i criteri economici?
Cosa significa che il valore di un immobile è aumentato se poi la gente che ci vive lo fa senza potersi "gustare" quel poco che della natura ancora rimane? ATTENZIONE all'impoverimento umano! Buon anno.

Cristian Miorini 01.01.06 13:06| 
 |
Rispondi al commento

Ciao amici di Milano. Xchè non tirate fuori i coglioni come abbiamo fatto noi lucani quando il nano di Arcore voleva regalarci il deposito di scorie nucleari? Un abbraccio a tutti quei Milanesi che si batteranno fino alla fine per evitare che il bosco venga abbattuto e fankulo quelli che non lo faranno.
P.S. un consiglio fate Sindaco di Milano Dario Fo.

Domenico Santarcangelo Matera Basilicata

Domenico Santarcangelo 01.01.06 13:02| 
 |
Rispondi al commento

consultate i siti
www.disinformazione.it
www.nuovamedicina.com

denise corticelli 01.01.06 10:50| 
 |
Rispondi al commento

E' una specie di guerra non dichiarata che crea crateri di macerie come quello che ho qui davanti in Darsena...che crea disboscamenti come quello del bosco di cui parla Dario Fo...questi sono i vanti che Albertini & co sbandierano sull'opuscolo che ha inviato a tutti i milanesi! Le scelte di modernità possono essere tese a creare un ambiente più a misura d'uomo per tutti - oppure a creare "paradisi" ipertecnologici per pochi ricchi! Buon anno

Andrea Fontana 31.12.05 19:15| 
 |
Rispondi al commento

mi ricordo da bambino quando tagliarono una grande quercia sotto la quale giocavo con i miei amici.Piansi perché stavano uccidendo un essere vivente, non lo dimenticherò mai e per questo soffro leggendo la storia del bosco di gioia di milano.Buon anno.

francesco de luca 31.12.05 16:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il progetto Isola Garibaldi è molto ambizioso e, tramite un project financing complesso ed articolato non costa nulla al Comune. Lo finanzieranno infatti i privati che avranno (hanno) interesse ad investire nella città della moda.
Per chi vuole saperne di più si può iniziare da:
http://www.comune.milano.it/progetti/territorio/index.html

Sarebbe interessante, al di la delle grida disperate per qualche centinaio di metri di verde degradato, commentare il progetto, i costi/benefici, capire se in questa iniziativa qualcuno ci rimette (non certo gli abitanti dell'isola che hanno visto lievitare il valore delle proprie case dai 2.800.000 L/mq del 2000 ai 3800 €/mq di oggi e lascio immaginare a quanto sarà nel 2010).
Milano cresce così come Parigi, Londra, Berlino, Madrid... e persino Budapest e Praga. Se vogliamo stare al passo con l'europa è forse il caso di saperlo!
Se diamo un occhiata ai numeri (e la rete ne è piena) ci rendiamo conto che questa città è avanti anni luce rispetto ad altre amministrazioni. Mi piacerebbe cercare un confronto su questo!
Un sentito augurio a tutti per un fantastico 2006.

Massimo Donizelli 31.12.05 16:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma formigoni chi lo ha votato?, cosa vi aspettavate da un ex DC, l'interesse dei cittadini e del popolo?.
Perche' lo avete votato, perche' era bello e famoso?, perche' ha fatto delle promesse?...
E il suo passato contava?... No?..
Allora perche' lamentarsi delle malefatte dei nostri dipendenti, se siamo noi ad eleggerli tali!:.
Sono solidale a coloro che piangono il bosco di gioia, pero' certe persone sono al potere perche' un elettore su due le ha votate, e tra coloro che ora protestano, la meta' gli hanno dato un voto!.

E' questo che mi fa arrabbiare di questo paese : tutti ci lamentiamo, ma nessuno ammette di aver dato il potere ai farabutti!.
Se chiedi in giro, nessuno ha votato il nano e tutti sono contro : ma allora dove li ha presi tutti sti voti?.
In fondo siamo anche noi franchi tiratori di noi stessi, e questo mi fa veramente rivoltare lo stomaco : abbiamo regalato l'Italia alla DC e all'america per 50 anni, per poi consegnarla nelle mani di Berlusconi e ridurla in questo stato.
Abbiamo dimenticato i giudici che hanno dato la vita per la giustizia, ed abbiamo creduto alla tesi della persecuzione di chi ci ha ingannati.

Lamentarsi? non serve piu' se poi cintinuiamo a fare gli stessi errori.

Piu' forza ai magistrati che lavorano per ripristinare la legalita'.
Nessun voto ai riciclati della prima e seconda repubblica.
... ma che scrivo a fare !: con la nuova legge elettorale, i nomi saranno gia' pre stampati dai partiti, e potremo scegliere tra Al Capone o il bandito giuliano....o forse Pacciani?....

giovanni smimmo 31.12.05 14:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non ho parole, mi sento quasi impotente di fronte a tutto quelo che mi succede intorno, ed oltretutto, ultimamente la mia salute vacilla... che sia colpa anche di tutto ciò..??
Probabilmente sì o perlomeno ha un certo peso!
Ma che possiamo fare veramente.. se ne parlo con i miei conoscenti trovo anche chi mi dà del matto o chi mi considera un rompiscatole.
Non riesco nemmeno a convincerli che guardare la DeFilippi fà male al cervello, figuriamoci..

Comunque auguri a tutti, speriamo in un 2006 migliore anche se la data... sinceramente non significa nulla.

Ps.
Al signor Donizelli rispondo: non ha pensato che forse sarebbe meglio riassettare invece di abbattere vero?
Già... sarebbe troppo semplice e poco lucrativo non trova?

Andrea Veroni 31.12.05 13:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cari amici,
pur particolarmente sensibile e reattivo al problema ecologia, devo dire che mi accorgo solo ora dell'esistenza di un parco secolare a due passi da casa mia! All'Isola c'è un parco? Eppure proprio li, in via confalonieri, ho lavorato dal 91 al 96 e ci passo spessissimo per raggiungere gli uffici del Comune di via Pirelli...
Sono io che non me ne sono mai accorto o il parco è quel fazzoletto di verde con al centro un edificio fatiscente nominato "stecca"? Forse quando si parla di "ecomostro" si parla della città della moda? Bene, forse Dario Fo non sa che nel progetto di Cesar Pelli è previsto un parco pubblico di 108 mila metri quadrati con quella che è stata nominata la "biblioteca degli alberi" dove saranno piantumate essenze di ogni tipo.
Cosa non si farebbe per farsi considerare i primi della classe! Al simpatico ed intelligente Dario Fo consiglierei di preoccuparsi di più del traffico cittadino che è diventato il vero problema ecologico della città! Già, ma forse chiedere la chiusura della città al traffico è meno nazional popolare che difendere quattro alberi... seppur rari come la magnolia!

Massimo Donizelli 31.12.05 12:59| 
 |
Rispondi al commento

Io sono esausto, vivo a milano, la qualità della vita è ai minimi mondiali (tra i paesi 'occidentali'), solo i prezzi continuano a salire, e c'è chi, tra gli amministratori, ritiene questa crescita disgustosa e speculativa come un segno di sviluppo (lo dice l'uomo che sfila in mutande, è pure brutto da vedere...).
Comincio a perdere le speranze: ormai chi detiene potere economico (a qualsiasi piano, dal petrolio al patrimonio immobiliare), governa direttamente anche le varie amministrazioni.
Oggi manifestano, non ne parlerà nessuno, e il bosco verrà comunque abbattutto; ed è solo un episodio tra i tanti vergognosi di questa amministrazione meneghina.
Prego il mirabile Dario Fo di continuare a tenere viva la voce del dissenso civile, ma anche, se sarà il caso, di sostenere una candidatura non sua in contrapposizione a quella della inguardabile Letizia Brichetto in Moratti. So che Ferrante non è il messia delle buone intenzioni, ma per dio, cominciamo a mandare a casa questa gente. La Brichetto ha già tappezzato milano di manifesti, dove sembra abbia 22 anni, compare ovunque. Basta! è l'ultima occasione che abbiamo per ridare un po' di vita a questa malata grigia adagiata sui navigli a boccheggiare. Fermateli!
Grazie a tutti Voi, Beppe in testa

alberto bossi 31.12.05 12:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io non vivo a Milano, ma leggere che un bosco viene distrutto per pintare grattaceli è una vergogna!!!Il sindaco di Milano dovrebbe vergognarsi di aver consentito la distruzione di un bosco.I polmoni verdi sono utili alle citta per respirare!!Cari cittadini Milanesi donate al sig. Albertini una bella nuvola di smog cosi sarà contento di inspirare il contenuto a pieni polmoni!!!Si diverta signor sindaco!!!

Michele di Tondo Commentatore in marcia al V2day 31.12.05 12:07| 
 |
Rispondi al commento

Anch'io, come immagino, tante altre persone avevo inviato un messaggio al comune di Milano, alla provincia e alla regione perchè non si commettesse un atto cosi' grave come abbattere un'oasi cosi' bella e cosi' importante non solo per i milanesi ma per tutti noi italiani. Sono molto deluso da quello che leggo oggi, credevo che la mobilitazione delle persone contasse davvero qualcosa ma vedo molto tristemente che non è cosi'. E alla televisione cosa ci fa vedere?
tutti i giorni le stesse cose, dall'Iraq al freddo record alle nevicate e poi...sempre culi e tette (fra l'altro sempre gli stessi quasi tutti i giorni). Questa è la dimostrazione che chi governa non si reputa per nulla un nostro dipendente ma ritiene di avere il diritto di fare cio' che piu' gli piace visto che la maggior parte dei cittadini non muove un dito per impedirglielo, anzi la minoranza che si oppone spesso viene vista come gente che ha tempo da perdere, che vuole solo rompere le scatole. E cosi', mentre la maggioranza si occupa principalmente dei propri egoismi, chi e' al potere ha mano libera di fare cio' che piu' gli fa comodo; ha ragione Beppe, purtroppo gli italiani sono un popolo di guardoni, non muovono un dito, mentre i potenti, grazie anche ad un opposizione inesistente o compiacente (dove sono i verdi!!!!??? dov'e' e cosa e' il sole che ride??? e cosa anno fatto da quando esistono?), fanno i loro interessi. Quanta fame di potere hanno i nostri politici?? perche' mai nessuno di loro si fa da parte? Ci sono sempre le solite faccie, tante da quando io ero ancora bambino (ho 38 anni)possibile che non si candidi una persona che abbia un minimo di vocazione e non solo sete di potere, e solo un minimo di buon senso. Tanti tristissimi auguri di fine anno a tutti, spero di esserci anche io oggi alla manifestazione.

Alberto Pizzini Commentatore in marcia al V2day 31.12.05 11:21| 
 |
Rispondi al commento

Non abito a Milano, ma mi sembra che tutte le città stiano pensando "come Milano".
E' inutile dire "insieme alle case faremo dei parchi..."
...i parchi non saranno mai come erano una volta le ns. periferie dove si poteva dire serenamente "andiamo a giocare a nascondino fuori dall'usco di casa" oppure "poter stare sotto il comune della città di Brescia e giocare a calcio con la porta che era la porta del ...comune".
Carissimo Beppe,Dario e Michele sono con voi e con tutte le vs. "lotte" per il bene delle persone.
Francesco

Francesco Foletti 31.12.05 10:59| 
 |
Rispondi al commento

Leggo tutto quello che viene scritto sul blog ma oggi che finisce questo brutto anno ( almeno per me) mi ritrovo a fare una considerazione: pochi giorni fa con la mia compagna abbiamo visto fallire un tentativo di fecondazione assistita ma forse è meglio così.Sono amareggiato, deluso, e stanco di cercare di fare qualcosa per migliorare questo mondo, certo non sono un rivoluzionario, ma anche nel quotidiano si può fare tanto per non sporcare ancora di più.Però..poi leggo che abbattere gli alberi per fare posto a mostri di cemento è assolutamente legale, che i "nostri dipendenti" vengono assolti perchè "il fatto non sussiste",che il prossimo anno aumenterà di nuovo tutto..sì tutto tranne che gli stipendi.E allora alla fine mi dico che un bimbo non avremmo potuto permettercelo e forse è giusto così,che non sia nato.Guardo la faccia del nostro presidente del consiglio e mi viene da piangere e vomitare insieme,e mi auguro con tutto il cuore che gli italiani non siano così sciocchi da dargli di nuovo il potere.
ma forse..in un modo o in un altro lui ce l'ha comunque..
buon anno
Iv.

ivan visini 31.12.05 10:10| 
 |
Rispondi al commento

quel vasto prato ai confini di Torino, la casetta minuta rosa , il roseto inramato e il grande affascinante albero dominante !.. quanto ha ereditato il mio cuore di bimba..
quella bimba visibile oggi .. con altri ricordi, altri alberi recisi in ogni dove, in ogni mente, in ogni corpo.
Ma quel fascino del creato non lo scordo, mi aiuta ancora a vivere. BUON ANNO AMICI E GRAZIE LEGGERVI MI AIUTA.adriana battist

www.adrianabattist.org

adriana battist 31.12.05 07:14| 
 |
Rispondi al commento

quel vasto prato ai confini di Torino, la casetta minuta rosa , il roseto inramato e il grande affascinante albero dominante !.. quanto ha ereditato il mio cuore di bimba..
quella bimba visibile oggi .. con altri ricordi, altri alberi recisi in ogni dove, in ogni mente, in ogni corpo.
Ma quel fascino del creato non lo scordo, mi aiuta ancora a vivere. BUON ANNO AMICI E GRAZIE LEGGERVI MI AIUTA.adriana battist

www.adrianabattist.org

adriana battist 31.12.05 07:13| 
 |
Rispondi al commento

Quanto ho guidato attraverso Milano con la mia moglie Australiana nel 2001, la cosa che piu le ha fatto impressione di Milano non era il duomo o la galleria comesichaima; ma il fatto che c'era cemento dappertutto e pochissima vegetazione. Leggere di questa ennesima mancanza di lungimiranza da parte del comune mi rattrista. Ma come si fa a dire che tangentopoli e finita? Come si fa a dire che lo sviluppo edilizio e per il bene dei cittadini e non per l'introito dalle tasse che i nuovi condomini dovranno pagare? Che schifo, se solo si limitassero ad essere un po disonesti invece che ...

Rolando FABBIAN 31.12.05 04:53| 
 |
Rispondi al commento

Questa sera sono passato dal Bosco di Gioia.
Hanno tagliato tutto il filare di abeti, i loro tronchi e rami tagliati giacciono senza vita nella neve e gridano vendetta.
Nei prossimi giorni sarà probabilmente la volta degli altri 150 alberi che non si possono trasferire. Resteranno in piedi i 2 alberi che resteranno e i 18 che saranno traferiti con scarse possibilità di sopravvivenza.
Al posto del Bosco di Gioia resterà un terreno brullo.
Mi viene una gran voglia di scavalcare il muro e risalire sul "mio" faggio, che ha le radici impacchettate.
Ma dato che non sono un kamikaze domani ripartirò in treno per l'Isola d'Elba per dimenticare.
Oggi, insiema alla LAC, ho chiesto alla procura il sequestro del cantiere ma il magistrato stava partendo per le ferie e temo che quando tornerà il bosco sarà sparito.
Che tristezza !
Cosa ci riserverà il 2006 ?
Tanti auguri

Michele Sacerdoti


saggio proverbio cinese:
quando l'ultimo albero sarà tagliato, l'ultimo pesce pescato,l'ultimo fiume inquinato, L'UTIMO ALBERO TAGLIATOOOOOO, l'uomo scoprirà ke nn può mangiare il denaro....!

maria trimarchi 30.12.05 23:34| 
 |
Rispondi al commento

Non sono mai stato uno che faceva occupazioni a scuola.
In modo brutale un po' me ne fregavo, in modo non brutale penso che a me le cose già andavano bene.
Ripeto, a me.
Chi non è contento è sempre bene che comunque potendo si faccia sentire.
Però ciò che scrive Dario Fo mi da come l'impressione di una gioia del protestare.
Forse c'ho una visione io alterata.
Spero, lo do quasi per sicuro.
I concetti sono giusti secondo me sono le due parti che si combattono che si estremizzano facendosi prendere sempre ognuno dalle sue motivazioni più o meno.

Roberto Bandini 30.12.05 23:29| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Mi chiamo Antonio è ho un quesito da porvi.
Abito a Ruino (oltrepo pavese)(PV) e su queste colline c'è la rotta di discesa degli aerei su Linate e Malpensa,mi hanno riferito che prima dell'atterraggio gli aerei per alleggerirsi scaricano il carburante è credo sia vero, ma vorrei sapere anche se provoca danni alle persone.
Inolte a 10 metri da casa mia c'è un'antenna di ricezzione del telefono è per caso dannosa anche questa? Grazie

Antonio Carta 30.12.05 23:28| 
 |
Rispondi al commento

Gli alberi verranno abbattuti. Purtroppo in Italia le cose vanno così. Rassegnato? Realista direi. Ci sono interessi troppo grandi che muovono le ruspe sul Bosco di Gioia.

La Costituzione dice:
L'Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro.
La sovranità appartiene al popolo...

La realtà è che la nostra Repubblica è fondata sull'imbroglio e sull'interesse particolare e che la sovranità appartiene a chi meglio sa imbrogliare.

Questo sito dà voce al popolo indignato, ma siamo in pochi ad indignarci in Italia. Ancora troppo pochi purtroppo...


Andrea Ciprian 30.12.05 22:13| 
 |
Rispondi al commento

MICHELE SACERDOTI,non ti conosco MA HO CAPITO CHE SEI UN GRANDE,BRAVO!CONTINUA SEMPRE COSI'! VOGLIONO DISTRUGGERE QUEL POCO DI VERDE CHE E'RIMASTO NELLE NOSTRE GRANDI CITTA'.PECCATO CHE NON MI TROVO A MILANO,SONO IN CALABRIA,SE NO CARO MICHELE,MI ARRAMPICAVO ANCHIO INSIEME A TE SULL'ALBERO PIU' ALTO CHE C'E' A MILANO,SONO ABBASTANZA AGILE,COME TE,AVENDO 45 ANNI,QUANTE VOLTE MI SONO ARRAMPICATO SUGLI ALBERI DA RAGAZZINO NELLE CAMPAGNE DEL MIO PAESE,E MI RICORDO LA FELICITA'CHE PROVAVO QUANDO PRENDEVO UN FRUTTO.AUGURI!DARIO FO' CONTINUATE A LOTTARE.ILVERDE E VITA,GLI ALBERI SONO LA VITA.AMMINISTRATORI DI MILANO SIATE PIU' SENSIBBIILI,CREDO ANCHE VOI AVETE DEI FIGLI ,DEI BAMBINI,NIPOTI.COSA GLI LASCIARETE IN EREDITA'? CEMENTO?SOLO CEMENTO? AUGURI!

Pasquale Addario 30.12.05 21:47| 
 |
Rispondi al commento

Per ogni albero che cade un animale senza casa.. per ogni albero che cade al mio cuore viene strappata via un morso.. Perche' fate questo?

Davide Bosi 30.12.05 20:36| 
 |
Rispondi al commento

Dario Fo sei un grande spero che i milanesi ti eleggano a sindaco.
Un consiglio, porta con te Michele Sacerdoti come assessore all'ambiente.
Buon anno a tutti

Sergio coccia 30.12.05 19:32| 
 |
Rispondi al commento

RADETE AL SUOLO le ville dove abitano i MISERABILI che hanno abbattuto il bosco (e se vi preoccupate di dovervi sentire buoni, fatelo dopo esservi assicurati che gli inquilini siano andati fuori a sciare per le ferie...), e piantate nuovi alberi sugli appezzamenti così ripuliti.

Alberto Rizzi 30.12.05 19:01| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi, mi sono letto tutti i vostri commenti, ieri sera ho fatto le 4...
Siamo, tanti, vi apprezzo più o meno tutti, io ho 28 anni, e il momento lo sento caldo, tanto serio e caldo, così serio e caldo che devo mettermi in cattedra e suggerirvi:

"non riempite il blog di sfoghi"

il 99% dei commenti sono piagnistei...
io (che vedo la luce... hehehe!) so che lo stile di vita del lamentoso è in realtà solo un effetto di una più demoniaca e bastarda operazione sulle menti di tutti noi, che anzichè vedere una strada, vede tutto nero.

Vedere tutto nero, è la più grande conquista dei nemici.

Vedere tutto nero è contagioso.

Vedere tutto nero non porta a nulla.

Se dovete proprio sfogarvi, fatelo con un po' più di "stile", almeno così chi vi legge non rimane intrappolato nelle maglie della vostra inutile tristezza.
Se proprio dovete sfogarvi, facciamo un'orgia ...platonica.
Usiamo soprattutto la funzione della DISCUSSIONE.
Non cadiamo nella tentazione di essere visti.
(...E liberaci dal male, autoironia... hehe)
Soprattutto, se non abbiamo nulla di intelligente da dire, rimaniamo pure in silenzio...
Queste cose le dico da quando è attivo questo Blog... ma pochi hanno raccolto (e ne sono felicissimo)
Un'altra cosa importantissima:

Quando parlo con qualcuno e mi dice una cosa, io riesco a farla mia e a portarla avanti per sempre nel mio spirito, per esempio una volta letto un concetto, non lo scordo più, anzi lo ricollego agli altri concetti... è una funzione normalissima che porta sempre alla vittoria.

Non è questo quello che vogliamo?
Siamo sinceri, noi vogliamo vincere, non è una cosa di cui vergognarsi, adoperiamoci per farlo.
Anche se ci fanno credere di chiedere troppo, la Luna, noi però, vogliamo lo stesso VINCERE,

E VINCEREMO!

Mauro Mazzerioli 30.12.05 18:40| 
 |
Rispondi al commento

mi viene da piangere

Manuela Catalano 30.12.05 17:46| 
 |
Rispondi al commento

Cosa ci fosse 1000 anni fa al posto della casa di Dario Fo non è rilevante, quello che conta è la situazione attuale che abbiamo ereditato da gente che ragiona come te, che non sanno guardare un solo centimetro più in là dei propri apparenti bisogni, che in reltà sono i bisogni di pochi, mentre i danni, poi, li subiscono in tanti.
La crescita di una città dovrebbe essere il risultato di analisi effettive del fabbisogno abitativo, dovrebbe avvenire sempre rispettando il fondamentale equilibrio tra spazio pubblico e verde attrezzato, ed invece è reolata solo dall'interesse di speculatori senza scrupolo.
I greci che erano molto più saggi di noi, oltre che urbanisti geniali costruivano città di massimo 20.000 abitanti, poi si spostavano e ne fondavano altre. Mi rendo conto che questo oggi non sarebbe possibile, ma mi rendo conto anche che è una necessità fondamentale quella di salvagurdare il poco verde delle nostre città, specialmente se sono così inquinate come Milano.

p.s. sempre a quelli che non sanno guardare un centimetro più in là del proprio naso il mio discorso potrebbe apparire fuori ogni logica visto che vivo facendo l'architetto, ma vi assicuro che così non è!

Antonio Mango 30.12.05 17:14| 
 |
Rispondi al commento

Trovo che Milano soffochi,che abbattere Bosco di Gioia sia stata una cosa vergognosa,che nessuno fa nulla per l'inquinamento delle auto e tanto meno per limitare l'uso delle caldaie nei condomini (da me c'è ancora una caldaia a gasolio e in casa ho SEMPRE 25 gradi).
Adesso abbiamo ancora meno verde e ancora più l'aria irrespirabile.
Questa città fa proprio schifo.
E Albertini ci manda un libretto con tutto quello che ha fatto in questi anni!A parte che è vergognoso che spenda i nostri soldi così e che appaia nelle foto come un modello di Armani,non possiamo non notare che questo prezioso libretto cade giusto in vista delle elezioni e che doveva essere mandato anni fa indicando i progetti e ora doveva essere solo il resoconto di essi

maddalena mori 30.12.05 16:22| 
 |
Rispondi al commento

caro Simone, ognuno di noi ha il diritto di esprimere la propria opinione, ma penso che tu prima di criticare il grande DARIO debba farti un esame di coscienza,pensare prima di agire, prima di scrivere certe boiate, rileggi quello che hai scritto, io non ci ho trovato alcun senso nelle tue parole, informati su quello che fa, quello che ha fatto il grande DARIO, su come vive, le sue lotte....FERMATI E RIFLETTI..un altro mondo è possibile...RESISTENZA NO TAV avigliana(TO)

donatello ciullo 30.12.05 16:21| 
 |
Rispondi al commento

Ma come? Non volete altro cemento! Il cemento è pulito, gli alberi sporcano. Nei centri commerciali i bambini possono giocare liberamente, nei parchi invece si possono sbucciare le ginocchia. Meno male che ci sono i nostri cari amministratori. Loro si che sanno cosa ci serve per davvero. Loro conoscono uno per uno coloro chi li ha votati e sono sempre e solo la loro espressione. Pertanto dobbiamo smetterla di dire sempre NO. Loro lo sanno che dopo diremo tutti che avevano ragione. Si ... che avevano ragione quegli elettori a mandarli a casa anche se ormai era troppo tardi.
Resistere per Esistere.

Ilario Clemente (NO TAV Sant'Antonino di Susa)

Ilario Clemente 30.12.05 16:06| 
 |
Rispondi al commento

Prima di domandarti dove vive un probabile candidato, domandati dove vivono gli attuali REGNANTI, se non vivi a Milano sei scusato, PERO con con Pero' fa enorme differenza, la prima era chiamata BENZINOPOLI ti dice nulla,ora sorge il polo fieristico Rho/Pero, Benzinopoli verrà trasferita magari a casa Tua cosi tanto per fare Par Condicio a mo di deodorante per i tuoi bonsai.

marino bozzi 30.12.05 14:34| 
 |
Rispondi al commento

probabilmente il sindaco in "MUtANDE" poteva opporsi a tutto questo magari facendo un colletta tra tutti i cittadini di milano per acquisire il bosco. non so di chi fosse la proprieta' ma era giusto acquisIrla in nome del buon senso......
ma il buon senso da persone che si presentano in "MUTANDE" o che si dichiarano "CASTI E DEVOTI"
non si puo' certo pretendere!
OIL FOR FOOD!

CARLO PISU 30.12.05 12:43| 
 |
Rispondi al commento

Dario Fo sei sempre stato grande!mi dispiace molto che i mezzi di comunicazione tradizionali, come la tv, facciano in modo di parlare di te e delle tue iniziative il meno possibile. c'è un sacco di persone di milano che non sa, ad esempio, che ti stai candidando a sindaco di milano.io ti faccio più pubblicità che posso..e credo tanto in te e nei tuoi collaboratori!anche se come al solito i dirigenti non ci ascoltano,con te cerchiamo di cambiare qualcosa!silvia

silvia iotti 30.12.05 12:39| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti voi!!!!!
Per problemi di lavoro non posso spostarmi, ma sono con tutte quelle persone che stanno lattando per salvare quel poco di verde che è rimasto a Milano.
Non serve a niente attaccare Dario oppure Beppe...dobbiamo restare uniti per lo stesso obbiettivo, dobbiamo evitare che vengano tagliati altri alberi.....Quando ero bambino mi divertivo ad arrampicarmi su ogni tipo di albero, adesso i nostri figli giocano con il computer e si ritrovano nei CENTRI COMMERCIALI....che cosa Orribile.
Forza Ragazzi tenete duro.....

alfredo biondolillo 30.12.05 12:11| 
 |
Rispondi al commento

X serena ma scusa hai ragione che gli alberi ci vogliono ma non sara sicuramente salvando questo parco che si risolve il problema dell'inquinamento di milano o di altre città.
Ma scusate lo volete capire che la città è la città se volete gli alberi andate in campagna o in montagna dove vivo io ce ne sono davvero tanti pero non ci sono le comodità che ci sono in città, non c'è la quantità di gente della città perchè tutti si vogliono avvicinare per le comodidà e allora non lamentiamoci se volete il verde cercatelo al di fuori delle città! ciao simone

simone bonu 30.12.05 10:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Salve,
probabilmente è vero, dove adesso abita Dario Fo e tante altre persone compresa me, c'erano dei alberi, ma non per questo vuol dire che se abbiamo (noi uomini) sbagliato fino adesso bisogna continuare su questa strada, ma non vedete dove stiamo finendo in un accumolo di cemento e smog senza più la bellezza della natura, senza la gioia di camminare per strada e magari raccogliere un fiore su un prato.
Ma perchè se l'uomo ha la possibilità di rovinare le cose belle e importanti ci si mette davvero d'impegno?
Volete capire che la natura, gli alberi, il verde vuol dire vita.

vari serena 30.12.05 09:47| 
 |
Rispondi al commento

X Tiziana questo è un'altro discorso il fare bene una cosa o verificare altre soluzioni ed hai ragione sulle case sfitte quello che mi da fastidio a me di beppe G. e Dario F. è che loro la casa ce l'hanno e magari anche grande e poi vengono a farci la morale dicendo che abbattono degli alberi per un nuovo quartiere, piuttosto che facciano qualcosa per cambiare la politica edilizia e urbanistica invece che far arrabbiare sempre di più la gente verso le amministrazioni di turno destra o sinistra che siano ma guarda mi farebbe immensamente piacere vedere un Dario Fo sindaco alle prese con la realta diversa da quella che vede lui

simone bonù 30.12.05 09:34| 
 |
Rispondi al commento

Di chi è il patrimonio ambientale se non di noi tutti? Che ci dicano che non esiste democrazia, che sanno di poter fare tutto ciò che vogliono per ottenere gratificazioni personali e non menino il can per l'aia dicendo che il progresso richede qualche sacrificio. A quello che chiede dove abitiamo, rispondo che prima di costruire nuovi fabbricati andrebbero rivisti i piani regolatori e così ci si renderebbe conto che ci sono i posti perchè molte costruzioni sono sfitte e vuote. Ma è troppo lavoro, per i nostri dipendenti che vogliono guadagnare in fretta, senza troppa fatica, in barba alla democrazia.

Tiziana Furlan 30.12.05 09:17| 
 |
Rispondi al commento

era proprio questo il punto, bravo!

Alessandro Tacconi 30.12.05 09:09| 
 |
Rispondi al commento

"(..)s’arrampica sul più gigantesco albero: una enorme magnolia, ancor carica di foglie(..)"
piccolo appunto..la magnolia è sempre carica di foglie..in quanto sempreverde..
scusate la puntualizzazione, ma ad ognuno il suo mestiere..

enrico marchi 30.12.05 09:01| 
 |
Rispondi al commento

siamo figli del nostro tempo...ormai e'ora che cediamo aspettando la fine.E' inutile protestare, credere denunciare sperare....stop e spariamo Gaia nel Cosmo

eliana tomasi 30.12.05 08:52| 
 |
Rispondi al commento

Il malvagio stregone Saruman ha ordinato il disboscamento di Fangorn...

Fabrizio Guidi 30.12.05 08:51| 
 |
Rispondi al commento

MI PIACEREBBE SAPERE SE DARIO FO VIVE NELLA FORESTA O IN UN'APPARTAMENTO O FORSE VILLA.IL PERCHè LUI HA DIRITTO E GLI ALTRI NO DI FARSI UN'APPARTAMENTO IN CITTA.
MA PROVA A CHIEDERTI DARIO IO NON SO DOVE ABITI MA MILLE ANNI FA, DOVE TU ADESSO ABITI, PROVA A CHIEDERTI SE C'ERA GIA LA TUA CASA O SE L'HANNO COSTRUITA DOPO E MAGARI DOVENDO ABBATTERE DEGLI ALBERI!!! AUGURI PER LA TUA CANDIDATURA E SPEREREI CHE TU VINCESSI PREMETTO IO NON SONO DI MILANO PERO SAREBBE UN'ESPERIENZA PER FARTI CAPIRE CHE VIVI FUORI DALLA REALTA CIAO SIMONE

simone bonu 30.12.05 08:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ai "poveri milanesi"...scusate ma perchè non tagliate il pirellone??la vs.sede della regione,si chiama così,vero??bene...inventatevi(perchè quelle delibere per distruggere il parco sono invenzioni della mente umana perversa e distruttiva...)una delibera per l'abbattimento del pirellone e di tutti quei palazzi "pubblici" che deturpano il verde che non ce più...poi, travestiti da operai,bloccate il traffico,create confusione magari con tanta televisione/internet, e fate finta di dover tagliare il pirellone.Il tutto senza violenza,naturalmente ma solo per dimostrare che la stupidità umana esiste e che questi che purtroppo,sbagliando, abbiamo eletto meritano di essere "segati"...Miglioriamo la qualita della nostra vita, anche rispetto alle proteste,senza violenza nemmeno verbale,aiutiamo gli stupidi a comprendere che il verde delle piante serve più del verde dei soldi...
Buon 2006 a tutti noi...

gennaro barra 30.12.05 07:13| 
 |
Rispondi al commento

Fanno schifo!
Fanno schifo!
Fanno schifo!
Fanno schifo!
Fanno schifo!
Fanno schifo!

inviamo email di protesta! anche se non servirà a niente! Ma almeno sapranno che alle prossime elezioni è meglio se non si fanno vedere!

Vito Barbieri 30.12.05 05:29| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe e ciao a tutti
sto preparando un esame in didattica dell'mbiente e ho scaricato da Internet www.un.org i 27 principi sanciti dalla conferenza di Rio de Janeiro sullo sviluppo sostenibile. Molti di voi li conosceranno, ma io sono rimasta copilta dal principio n°10 che in sintesi afferma che ogni individuo deve avere accesso alle informazioni che riguardano l'ambiente, incluse quelle che riguardano l'utilizzo di materiali o attività dannose per la comunità, inoltre ogni individuo deve avere la POSSIBILITà DI PARTECIPARE AI PROCESSI DECISIONALI in materia ambientale. I governi devono FACILITARE e INCORAGGIARE la consapevolezza e la partecipazione popolare, RENDENDO LE IFORMAZIONI DISPONIBILI A LARGA SCALA.
Era il 1992, forse i signori incravattati dei piani alti del nostro paese non hanno letto, impegnati com'erano negli scandali di mani pulite.
Sono stata una volta solo a Milano, o meglio, non sono riuscita ad entrare, mi sono persa nei meandri della tangenziale, non credevo nemmeno che ci fosse ancora un bosco.
Io non abito nella "Casa della prateria", ci stanno provando anche qui a riempirci di cemento e centri commerciali, ma non so proprio come facciano i Milanesi a sopravvivere a Milano. Ho vissuto per un pò di tempo a Parigi e a Londra, scommetto che in qualche occasione Albertini è anche andato a farsi una corsetta nei grandi, veri, verdi parchi di Parigi e Londra.
Siamo un popolo strano, forse stanco, forse disilluso. In ritardo ma posso dire: anche Io sono Valsusina, e vorrei dire anche io sono Milanese.
Se vi va andate su www.rmi.org è un sito di un gruppo di scenziati e fisici che hanno un sacco di soluzioni per migliorare l'ambiente e le nostre vite. Io lo conosco da poco, forse voi lo conoscevate già.
Ciao a tutti auguriamoci che il 2006 sia l'anno del risveglio!!!

Simona Fiori 30.12.05 01:58| 
 |
Rispondi al commento

Parlare di Milosevic come un dittatore è da stupidi. Era l' unico idealista del XX secolo e lo hanno tolto di mezzo. Ricordati queste due cose : Gli Italiani hanno cacciato dal Kossovo tre cento mila serbi ; durante la seconda guerra mondiale i tedeschi hanno fucilato 7000 uomini di età compresa fra i 14 e i 70 anni catturati nella regione di Kragujevac;.
Il risentimento nazionale è la giusta reazione (soprattutto dopo gli accordi di Ramboulliet); risentimento che non appartiene agli italiani i quali hanno solo un detto che li rappresenta squisitamente : " Francia o Spagna purchè se magna". Gli italiani non sono più una nazione da quasi 2000 anni ed è per questo che possono essere trattati a calci. I serbi invece hanno sempre avuto una loro identità storico culturale. Si sentono uguali da nord a sud. Prova a dire ad un milanese (anche se terrone) che è uguale ad un calabrese o ad un romano. Milosevic va giustiziato perchè con i mezzi a sua disposizione non è riuscito a fare il suo dovere : mandare mandare tutti gli albanesi da berlusconi.

SAMO SLOGA SRBINA SPASAVA.

Grazie per le tue bombe intelligenti.
Come farai a dire poi che sono intelligenti quando hai visto anche tu che persino la Bonino è tornata dalla Bosnia ?

Sei molto più onesto quando dici che tutti volevate lo sfacelo dell' est per poterci andare a mettere le fabbrice dei nostri imprenditori. Quegli imprenditori che spero che ti licenzino perchè sei troppo costoso rispetto ad un croato che lavora per 250 €uro al mese.

Coglione !!!!!!!!!!!!!

Cassio Mignani 30.12.05 01:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

che dire....SEMPLICEMENTE VERGOGNOSO!!!

Claudio Recchia 30.12.05 00:50| 
 |
Rispondi al commento

AMPLIAMENTO PARCHI VERDE MILANO
Rispondo al Boccalone delle palle Albertine.

Ti sei scordato di una cosa IMPORTANTISSIMA, i terreni circostanti questi parchi, sono stati fagocitati della solita triade.
Montedisn prima tronchetto ligrest.& C. Sfrattando e sloggiando gli affittuari e fattori con trenta denari,
Bosco in città- Parco Trenno e in mezzo triade.
E bada bene non da oggi, ma parecchi anni fa i segugi erano al lavoro.
Quelli pianificano a lungo termine,non facciamoci illusioni, il fazzoletto di verde che concederanno a parco,quello, giustifica gli sfratti, l'ampliamento a verde cittadino.
Poi, il vero affaire, megaIper,uffici , residence,abitazini scic di pregio. I terreni agricoli circostanti Parchi Groane? non ti dicono nulla?- idem c.s alberghi per il polo fieristico Rho-Pero? idem idem. Ecco spiegato il miracolo a Milanol'aumento del verde.
Milano poveri noi, che boccaloni
Che sia avvenuta cosi la moltiplicazione di pani e pesci?nei paradisi, quelli fiscali.

marino bozzi 30.12.05 00:39| 
 |
Rispondi al commento

ragazzi adesso c'è la pubbilicità de la carta igienica lucart (la odio), dove ci sono tenerissime immagine di quanto gli alberi sono stati molto importanti sin dall'infanzia fino alla maturità, con tanto di baci abbraci alla natura, ma forse hanno dimenticato che è una pubblicità per carta igienica. è con gli stessi alberi ci puliamo il.... lascio a voi.

albellar sanchez 30.12.05 00:19| 
 |
Rispondi al commento

Da cittadino milanese lo posso dire sono contento che un'aerea di milano totalmente degradata da 40 anni venga riqualificata, io ho visto il sito del progetto:
http://www.comune.milano.it/progetti/territorio/garibaldi_repubblica/descrizione.html

Si può discutere, ma a me 108000 mq a verde mi sembrano un buon parco, e una cosa è certa chiunque passa in via melchiorre gioia, in via della liberazione, all'isola potrà confermare in quale stato di degrado sia la cosidetta zona delle ex Varesine, sono ben contento se vedrò realizzata l'opera descritta nel sito internet del comune.

alfonso valdiserri 29.12.05 23:56| 
 |
Rispondi al commento

Facciamo una bella cosa: facciamo un nodo al fazzoletto (o da qualche altra parte) per ricordarci di questi bei regali, in modo tale da ricordarci alle prossime AMMINISTRATIVE chi va mandato a casa!

Scegliamo meglio i nostri dipendenti se non vogliamo aspettare 4 anni prima di poterli licenziare!

PS: Alertini fa il tifo per la Moratti... che ne dite di non dargli retta??

Roberto Gennari 29.12.05 23:42| 
 |
Rispondi al commento

Ma che c***o!!!,
sono a 1000Km di distanza da Milano ma resto ITALIANO e MILANESE al 100%, quando sono arrivato a Parigi 10 anni fa ero felice di vedere quanto verde ci poteva essere in una città (per quanto più piccola di Milano) dedicato ai cittadini e mi dicevo che comunque a Milano c'erano dei "piccoli" (si' davvero piccoli) "polmoni d'aria" per permettere ai miei concittadini di respirare.
Ma che cavolo succede, non c'è più nessun rispetto per il cittadino ? Sono circa tre anni che non mi posso rendere nella mia citttà natale e ho l'impressione che il Comune e, soprattutto i cittadini che votano, abbiano perso la testa in una corsa a cosa, non saprei definire.
Mi disgustate cittadini milanesi di destra, mi disgusta lei sindaco, non merita neanche la maiuscola.
Abito nel comune più "caldo" del dipartimento francese più "difficile" ed in ogni caso siamo il comune in FRANCIA che ha il maggior numero di "fiori" (è il riconoscimento francese per gli sforzi che i comuni fanno per rendere la città VIVIBILE in un senso di rispetto per la NATURA !!!!), in Francia si chiama "Ville Fleurie", è affisso al'entranta di OGNI COMUNE FRANCESE!!!!!. E' uno sforzo per rendere le città VIVIBILI e SANE!!!
Sono costernato di non poter essere con VOI, CON TUTTI VOI che manifestate ( o forse avete già finito di manifestare...sigh, il blog è di ieri...re-sigh). In questo momento ascolto una delle più belle voci Franco-canadesi, Celine Dion, vi dedico la sua magnifica voce per intonare un canto di armonia e di speranza che la stupidità italiana finisca al più presto (ma per questo votero' anch'io!!!!). VI SONO VICINO DAI MIEI 1000Km DI DISTANZA.
Un milanese del Gratosoglio che è all'ascolto.
Un abbraccio a tutti quelli che difendono le PICCOLE aree di verde italiane.... (ero un"habitué" del Sempione; dei giardini di Guastalla, e di altre "piccolissime" aree verdi milanesi; mi mancate....!).
Bisous à tous ceux qui croivent qui lutter ça vaut quelque chose, moi je ne peux le faire qu'avec mes mots...;, j'en suis desolés mais je vous je suis proche avec mon "âme"....TENEZ BON!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Giorgio Fittarelli 29.12.05 22:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

postato da Hugo Kolion 29.12.05 21:26


bell'idea!! la fregatura è che tu ti fai un mazzo così per scavare il fosso, per portare l'alberello e per innaffiarlo, poi, arriva il solito stronzo con la fascia tricolore e te lo butta giù. che palle, gente, ma non riusciamo a organizzare una rivoluzione??? (ehm... detto così, la cosa non sembra molto concreta, me ne rendo conto...)

roberto ferri 29.12.05 22:46| 
 |
Rispondi al commento

vedendo il tuo blog non ce l'ho più fatta ed ho spedito la seguente email al dipendente Albertini:
Noto con piacere che il lavori di disboscamento nel bosco di Gioia, sono inziati, caro dipendente Albertini; oltre a mandare opuscoli inutili e costosi (li pago io e tutti i milanesi), mi spiega come va d'accordo questa cosa con la pagina che dice "siamo una città verde" ??
Il popolo non è sempre così idiota, si sta veramente stufando di farsi prendre sempre in giro.
questa email verrà pubblicata in copia sul Blog di Beppe Grillo, lo so che sarà uno sfogo inutile, ma ameno qualcuno saprà che c'è chi non vuole subire sempre passivamente e ( visto che vi paga lo stipendio a tutti voi)ogni tanto vuol dire qualcosa. Buon anno

marco marinelli 29.12.05 22:00| 
 |
Rispondi al commento


dal portale Regione Lombardia/Ambiente e Territorio:

"L'impegno della Regione per l'ambiente va oltre la salvaguardia dell'ecosistema ma fa propria l'idea, più evoluta, di sviluppo sostenibile: cioè di una crescita che soddisfa, sì, i nostri bisogni attuali ma anche quelli delle generazioni future, tutelando l'ambiente con le sue risorse."
......... ......... .....

Un saluto a Sacerdoti e alle persone che hanno protestato davanti alla Regione

Paola Bassi 29.12.05 21:49| 
 |
Rispondi al commento

Beppe perfavore dai un occhio di attenzione e portala come esempio nei tuoi spettacoli CURITIBA é VERAMENTE LA DIMOSTRAZIONE CHE I MIRACOLI SI POSSONO FARE E ANCHE PRESTO.
Curitiba è la città più verde del mondo (55 m2 per abitante, n.d.r.). Insomma un paradiso con il 96% di alfabetizzazione (nel 1996). Gli abitanti che hanno un titolo di studio superiore sono l'83%. La città ha un terzo in meno dei poveri del resto del Brasile e la vita media arriva a 72 anni, grossomodo quanto negli USA, ma con un reddito procapite che è solo il 27% di quello degli Stati Uniti. Insomma, per essere una città del Terzo Mondo non è male...
A questo punto però c'è da chiedersi come mai l'esperienza di Curitiba non sia conosciuta in Italia. Abbiamo fatto una ricerca e ci hanno detto che anni fa la rivista Nuova Ecologia pubblicò un lungo servizio su questo miracolo dell'onestà creativa e anche l'Espresso ne parlò. Allora come è successo che Curitiba non è diventata un esempio da imitare? Perché queste tecniche ingegnose ed entusiasmanti non sono diventate il cavallo di battaglia della nostra sinistra? Cosa hanno i nostri politici? Sono sprovvisti di senso pratico? Sono ammalati di serietà? Non sanno più sognare?

Gabriele Bartoletti 29.12.05 21:35| 
 |
Rispondi al commento


dal sito wwww.Comune.milano.it

Parola di Sindaco

« Il verde a Milano è quasi raddoppiato. Nel 97, quando è cominciata la nostra avventura al governo della città, erano dieci milioni i metri quadrati di verde (pari a 7,5 metri quadrati per abitante). Oggi, sono circa 18 milioni (13,5 metri quadrati per abitante) e il nostro obiettivo è di arrivare a 20.

mmmhhh.. qui c'è qualcuno che non dice la verità... chi sarà?...

Io comunque - che mi fido più di Grillo e Fo che di Albertini - ho mandato l'email di protesta (sul sito stesso)

Paola Bassi 29.12.05 21:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe,

Ok il bosco di gioia ma nei prossimi giorni parla del macello di notizie che si sono susseguite oggi:

- premio "di produzione" di 400 mln euro autoassegnato dai dipendenti del tesoro (della serie, scappiamo con più soldi possibile prima che la nave affondi)

- decretino passato sottogamba per fare lo scrutinio elettronico (a quando quello per il voto elettronico? via decoder digitale terrestre magari?)

- osservatori internazionali alle elezioni del prossimo aprile (però Pisanu dice che non c'è niente di strano, lo hanno fatto anche in altri paesi europei... quali? Serbia? Kososvo?)

Beppe sei il nostro faro, grazie di esistere. Io se si va avanti così cambio paese. Davvero.


pietro marcello 29.12.05 19:58| 
 |
Rispondi al commento

Francesco Pace 55 29.12.05 19:19
----------------------------
Non dare del socialista a Milosevic che Nenni sennò resuscita e ti prende a cazzotti .

Hai paura a dire che Milosevic era comunista?
E magari pure i dittatori dell'ex Urss erano socialisti visto che c'era l'Unione delle Repubbliche Socialiste Sovietiche).

Ma fammi il piacere.


giuliano bes 29.12.05 19:49| 
 |
Rispondi al commento

Francesco Pace 55
-------------
Errato, non ho iniziato io a parlare di Igor Marini, bensì roberto brianzolo.

Secondo, non insultare la mia, seppur piccola, intelligenza sostenendo che mi passano le veline da ribattere, credo di avere sufficiente capacità per sostenere un dibattito.
Che solo a sinistra esiste la capacità di ragionamento?


Se vuoi te lo ricordo cosa successe con D'Alema.
Ti potrei ricordare che se non fosse stato per il voto favorevole del centrodestra il governo del Massimo sarebbe caduto sotto i colpi di Cossutta e della sinistra radicale. Questo me lo ricordo molto bene. Mi ricordo molto bene di Santoro, che da buon ex maoista, si mise al servizio del suo partito andando a fare la trasmissione sul ponte di Belgrado.
Mi ricordo benissimo della figuraccia internazionale della missione Arcobaleno coordinata sotto il governo del centrosinistra.
Come vedi mi ricordo tante cose.

Il suo sottolineato di Bossi non mi tange + di tanto, non sono leghista e parlo per me; se l'Umberto ha ritenuto opportuno andare da Slobo affari suoi, ha fatto una cazzata politica.
Vedo viceversa che esuli sulle mie osservazioni fatte nel precedente post.

Tu continui a sottolineare la Commissione di qua e la Commissione di là, Non me ne importa nulla di chi ha presieduto cosa.

Io ho visto che un governo di centrosinistra ha trattato con un DITTATORE CRIMINALE, ed in Italia c'e' ancora gente, bontà loro e tua, che li giustifica.

Non c'e' peggior sordo di chi non vuol sentire.

giuliano bes 29.12.05 19:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Invece di preoccuparsi di chi si fa uno spinello,i nostri dipendenti dovrebbero perseguire i tossicodipendenti da pilla(denaro).Questi signori se non si mettono in tasca ogni tanto qualche cento milioni di euro si sentono dei poveracci. Almeno una volta rubavano il miliardino di lire,oggi invece il loro stomaco si e' sfondato e la loro fame di soldi non ha limite. Ho sempre sospettato che i governanti di adesso volessero ridurre l'Italia come la Cuba pre-castrista (megacorrotta e patria di mafiosi e sguazzatori nella merda vari),mi sa che e' vero, del resto berlusca e' figlio della P2 che in pratica aspirava a questo. Quando berlusconi dice che sta attuando il suo programma, ha ragione, sta rubando alla gente soldi e dignita' per aumentare il suo potere e di chi appoggia coscientemente il progetto. Fesso chi ha creduto a chissa' cosa. Ciao Beppe. P.S. mi dispiace un sacco per il bosco.

francesco pace 51 29.12.05 19:41| 
 |
Rispondi al commento

Cittadini Milanesi condannateli a ripiantare tutti gli alberi fino al'ultimo ma non prima che abbiano finito il loro bel palazzo, prima dovranno buttarl giu'. E fate pagare i danni a coloro che lo hanno voluto a costo di pignorargli la busta paga e la pensione a vita.
Spero che Fo' se diventera' sindaco dia un segno tangibile di cambiamento.

MI FATE TUTTI SCHIFO, CON LE VOSTRE INUTILI SOSPENSIONI DEL TRAFFICO PER ABBASSARE LO SMOG E POI TAGLIATE UNA FONTE DI DEPURAZIONE NATURALE DELL'ARIA UNA DELLE ULTIME IN QUELLA CITTA' GRIGIA E INVIVIBILE.

Ma chi cazzo ci sta governando!!??!

Ma poi penso che i milanesi sono accaniti sostenitori del berlusca visto che la lombardia e' uno dei 2 ultimi suoi regni e allora forse se lo meritano. Questi politici devono sparire e solo con questi abusi continui la gente uscira' dal sonno..

Fracesco Mancini 29.12.05 19:38| 
 |
Rispondi al commento

Un altro ecocidio, a quanto pare... L'Ita(g)lia si sa non è amante della natura e dunque è evidente che chi rappresenta gli ita(g)liani commetta scempi di questo genere... La "mia" Torino è stata stuprata in tal senso,per non parlare del baraccone olimpico!Vi siete mai guardati attorno, quando camminate per le vie delle nostre città? Quanti palazzoni,palazzetti e palazzine hanno i milioni di balconi verdi e fioriti? Praticamente nessuno. Che ci vorrà mai a sistemare due gerani alle nostre finestre? Eppure non c'è questa cultura. Cominciamo noi, uomini e donne di buona volontà a rallegrare i nostri poggioli e vedrete che certi ecocidi si diraderanno. Parola di chi l'ha sempre fatto anche se ha gli inquilini di sotto che si incazzano come delle iene perchè le foglie secche dei gerani vanno a "sporcare" il loro fottutissimo balcone di cemento, spoglio, vuoto, misero!Ciao popolo dei blog

nadia redoglia Commentatore in marcia al V2day 29.12.05 19:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IN ONORE DI SOCIALISTI TANGENTOMANI CORROTTI E FORZISTI IRRITATI:

DS = FORZA ITALIA = PSI

DS = FORZA ITALIA = PSI

DS = FORZA ITALIA = PSI

DS = FORZA ITALIA = PSI

DS = FORZA ITALIA = PSI

DS = FORZA ITALIA = PSI

DS = FORZA ITALIA = PSI

DS = FORZA ITALIA = PSI

DS = FORZA ITALIA = PSI

DS = FORZA ITALIA = PSI

DS = FORZA ITALIA = PSI

DS = FORZA ITALIA = PSI

DS = FORZA ITALIA = PSI

DS = FORZA ITALIA = PSI

DS = FORZA ITALIA = PSI

DS = FORZA ITALIA = PSI

DS = FORZA ITALIA = PSI

DS = FORZA ITALIA = PSI

DS = FORZA ITALIA = PSI

DS = FORZA ITALIA = PSI

DS = FORZA ITALIA = PSI

DS = FORZA ITALIA = PSI

DS = FORZA ITALIA = PSI

DS = FORZA ITALIA = PSI

DS = FORZA ITALIA = PSI

DS = FORZA ITALIA = PSI

DS = FORZA ITALIA = PSI

DS = FORZA ITALIA = PSI

DS = FORZA ITALIA = PSI

DS = FORZA ITALIA = PSI

DS = FORZA ITALIA = PSI

marco schiavi 29.12.05 19:34| 
 |
Rispondi al commento

Mumble..mumble...
è un pò che sto rimuginando su cosa poter fare per tutti i problemi che assillano questo nostro paese di condoni, indulti e ladrerie.
Dalle ultime notizie ho appreso che il Crapa pelata Berlusca avrebbe corrotto un testimone nel processo All-Iberian..

Purtroppo tra leggi ad personam, bustarelle e prescrizioni...sti papponi vengono sempre assolti.

Propongo di avviare una massiccia raccolta fondi per corrompere chi di dovere ed assicurare il nano alla giustizia...

Lo so, l' idea è folle (è solo una provocazione...), ma in un paese come questo non abbiamo altra scelta, è più matto chi crede in qualche valore...

R. Leo 29.12.05 19:32| 
 |
Rispondi al commento

purtroppo lavoro proprio di fronte al parco Gioia e lo vedo da sempre, anzi d'estate passeggiavamo e lo attraversavamo per staccarci un po dal palazzaccio di vetro e godere del verde...ho sempre pregato affinchè,dopo l'abbadono dei Fumagalli non venisse abbattuto, vi giuro mi vien da piangere ma se posso fare altro lo faccio volentieri. Formigoni è un esoso non gli basta il Pirellone? bacibacibaci a tutti e cerchiamo di salvarci da "questi bei tomi"

laura ascoli 29.12.05 19:31| 
 |
Rispondi al commento

Quando di mezzo ci sono i soldi nessuna vita, uomo animale o vegetale che sia, conta più. Questo è il rispetto che le istituzioni hanno, e purtroppo non fa differenza l'appartenenza politica ad una fazione piuttosto che ad un'altra.
La vivibilità di una città, le aree verdi, l'inquinamento, acustico o atmosferico, dovrebbero essere argomento fondamentale per l'eleggibilità dei politici; Dovrebbe essere obbligatorio avere nel programma elettorale questi argomenti, e soprattutto bisognerebbe portarli a compimento, pena l'esclusione da ogni carica successiva. E' una idea. No?

Fabio Partemi 29.12.05 19:25| 
 |
Rispondi al commento

Scusate c'é qualcuno che si intende di Informatica?
Cosa significa questo messaggio?

Oggetto: Delayed Mail (still being retried)

| | | Posta in arrivo

--------------------------------------------------------------------------------

Allegato: attach4 (

If you do so, please include this problem report. You can
delete your own text from the attached returned message.

The Symantec Mail Security program




Christian Dellavedova 29.12.05 19:25| 
 |
Rispondi al commento

la legge dona 407 milioni ai dipendenti È il «premio produttività» legato ai controlli fiscali e ai risparmi di spesa. In media sono andati 6 mila euro a testa, ma i vertici ne hanno avuti 55 mila.......

COME ME LA SPIEGA IL MINISTRO DEL TESOVO STA FACCENDA??
PROPRIO LUI MR. TAGLIO DETTO TREMONTI...E POI NON CI SONO I SOLDI...X I SOLITI NOTI I SOLDI (E TANTI) SI TROVANO SEMPRE VERO??

CMQ LEGGETE QUI....

http://www.corriere.it/Primo_Piano/Politica/2005/12_Dicembre/29/premi.shtml


Si sono dimenticati che gli alberi producono OSSIGENO eliminando nel contempo l'andride carbonica.
Anche se non sono ambientalisti, anche se della natura se ne fregano dovrebbero sapere che gli alberi non sono solamente un ornamento dl paesaggio ma che hanno una funzione, la natura ha un equilibrio se esistono gli alberi un motivo c'e', nulla e' stato creato per caso..la terra potrebbe esistere senza piante? forse si ma la vita potrebbe essere nata senza piante? non credo porprio, probabilmente non ci sarebbe la cosa piu' importante che permette a tutti noi di vivere o sarebbe cosi' rarefatta dal non consentore la vita, l'ossigeno.
Eppure...si taglia la foresta amazzonica, si disboscano ogni anno un numero indefinito di ettari di verde, e pensare che meta' del pianeta e' gia un deserto invece di salvaguardare le zone che possono ospitare questa meraviglia della natura le si distrugge.
Certo il bosco di gioia non era una foresta non era enorme, ma aveva la sua importanza per i molti abitanti della zona, molti di loro sono cresciuti li dentro, tagliare quegli alberi e' stato come violentarli come uccidere un pezzo della loro anima dei loro ricordi, a nome di cosa..
un giorno forse si scoprira' che anche gli alberi possono soffrire.

Non so perche' ma mi fanno venire in mente l'esercito di orchi capegiati da Sauron nel Signore degli anelli mentre distruggono il verde per far posto alle loro macchine, non c'e' differenza, se il male ha una faccia questa e' una.

Fracesco Mancini 29.12.05 19:24| 
 |
Rispondi al commento

x Roberto Brianzolo
Igor Marini mi pare che sia stato un sacco vuoto messo lì quasi apposta per far vedere che era tutta una boutade...parere mio personale.
giuliano bes 29.12.05 16:31

Tu mi parli di piccoli personaggi di bottega, biasimabili e censurabili.
Dimmi che Milosevic non era un dittatore comunista.....................
giuliano bes 29.12.05 18:37
=================================================

Come vedi sei stato tu a parlare per primo di piccoli personaggi di bottega, forse non te ne ricordi perche' hai buttato gli appunti che ti portano da copiare sul blog.
Se parli di Marini ti rispondo su Marini
Se parli di Milosevic ti rispondo su quest'ultimo.
Anzi, parlane tu cosa e' successo durante il governo D'Alema tra l'Italia e Milosevic?
A me pare che c'e' stata una missione di guerra!
E che ruolo rivestiva Bossi nei rapporti col dittatore socialista( e non comunista)?
E come mai dopo 4 anni e mezzo di indagini della commissione ad hoc e della magistratura non sono emersi reati commessi da quel governo? Capisco che tu creda nelle toghe rosse, ma la commissione con Trantino presidente e Taormina? tutti rossi anche loro?

Francesco Pace 55 29.12.05 19:19| 
 |
Rispondi al commento

Ma perchè i Tg non ne parlano ? Sono a casa con l'influenza e in due giorni ho sentito sempre le stesse baggianate su tutte le reti:nevica,i due zingari travestiti da carabinieri che truffavano gli anziani,Berlusconi che telefona a Prodi,il Papa che va in giro con il cappello di Babbo Natale,la moda,il cenone,e altre chicche che magari ci hanno già fatto vedere un anno fa.
BUON ANNO A TUTTI !!!!

Sergio Rosa 29.12.05 19:18| 
 |
Rispondi al commento

eeehmmm.. c'è nessuno?...

so che la passione politica ci piglia tutti quanti, ma vorrei ricordare il tema postato da Beppe (il parco Gioia).

Poiché in quanto donna devo andare a preparare la cena... qualcuno dei maschi presenti potrebbe per favore cercare l'email del Comune di Milano e quello della Regione Lombardia, in modo da mandare da ogni parte d'Italia un po' dei commenti alteratissimi che si leggono qui (ma che se rimangono solo qui potrebbero non essere utili alla causa)?

REMEMBER TAV...

Paola Bassi 29.12.05 19:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ Flavio Fabbri h. 18.55

Io abito non lontano da te, Flavio, (sai dove ci sono le acciaierie), quindi ti capisco fino in fondo. Se hai letto il mio post delle 17,15 capirai perchè mi sembra di rivivere una storia già vista, leggendo il tuo.
Rosignano come Piombino, hanno già dato troppo in termini ambientali; ora basta.
Non mollate e alla prima occasione mandate in culo, almeno voi, questi signori che in nome del lavoro, da cinquant'anni hanno massacrato piante e polmoni.

Saletti Walter 29.12.05 19:14| 
 |
Rispondi al commento

Caro Valerio Simone,

sono d' accordo con te. Sono appena tornato da Shanghai ed e' veramente un inferno.

Io non scuso affatto i cinesi (e d' altronde l'ho detto che inquinano indiscriminatamente), voglio solo far notare che essendo arrivati al capitalismo dopo di noi, si stanno muovendo prima di noi (perlomeno noi italiani), verso le energie alternative.

Resta il fatto pero' che capitalismo, concorrenza e leggi di mercato le hanno imparate da noi, e a tutt' oggi gran parte delle compagnie occidentali producono i loro manufatti in Asia.
Un po' di responsabilita' l'occidente quindi ce l'ha, non trovi?

Ti saluto cordialmente,
Franco

franco valussi 29.12.05 19:10| 
 |
Rispondi al commento

scusate scusate -
Ormai siamo allo sbando più totale: alle prossime elezioni ci saranno gli osservatori internazionali dell' ocse. Notiziola su repubblica.it

Come commenta Pisanu:
" Il ministro dell'Interno ha inoltre sottolineato che la presenza degli osservatori Osce non deve essere considerato un fatto eccezionale: arrivano quest'anno in Italia, ha detto, così come hanno già svolto il loro compito durante le elezioni in altri Paesi europei. "

A quali paesi europei si riferisce? probabilmente Bosnia e Serbia.

Chi li ha voluti gli ispettori? (benvengano eh!)
Pisanu? Berlusconi? nessuna menzione su chi ce li ha imposti? (per fortuna eh!) siamo proprio alla censura, alla minimizzazione più totale?

Grazie Europa di aver imposto gli ispettori ocse all'italia. Salvateci voi se potete.

Ah e oggi, quatto quatto, ha esordito un decretino sullo scrutinio elettronico. Scommetiamo che entro aprile ne fanno uno sul *voto* elettronico? scommettiamo che l'impresa che fornisce i macchinari avrà qualche collegamento col premier attuale? (U.S.A. docet)

pietro marcello 29.12.05 19:09| 
 |
Rispondi al commento

Gentile Signor Sacerdoti,
ho letto la difesa degli alberi che lei ed altri state facendo. Sono con voi, anche se non potrò esserci fisicamente.
Bravi, bravi, bravi.
Aurora Caputo

Aurora Caputo 29.12.05 19:06| 
 |
Rispondi al commento

@ Davide Nauseato

"""...STAFFFFF... SE MI CANCERLLATE STA BELLA DISCUSSIONE GIURO CHE AD APRILE VOTO FORZA ITALIA!!!..."""

R. Lo sapevo che eri un giulivo in incognito.....'nnnnaggia.....ti hanno beccato, eh?

Giovanni Senzitalia 29.12.05 19:02| 
 |
Rispondi al commento

ho l'impressione che il post/i post di stasera o domani sarà/saranno come dire... pesante/i

paolo freddi 29.12.05 19:02| 
 |
Rispondi al commento

Abito a Napoli ma voglio esprimere piena solidarietà agli amici di Milano.Il verde è prezioso impariamolo a proteggerlo. Buon Anno e che lo sia davvero e sappiamo il perchè Auguri

monica giuliani Commentatore in marcia al V2day 29.12.05 18:57| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe. Scusa se faccio un commento che esula l' argomento di questa pagina Blog.
Ma aspetto presto un tuo punto di vista sulla notizia apparsa sul Corriere della Sera di oggi "" Regalo da 407 milioni ai dipendenti del Ministero ". E'uno scandalo, Prima tagliano i fondi al Welfare, tagliano i fondi alle università, tagliano... tagliano.... tagliano... poi finanziano il digitale terrestre. Regalano agli Statali, regalano l' I.C.I sugli immobili non di culto di proprietà della chiesa, regalano.... regalano.... regalano. Una volta " forse è " archeologia " ma il voto di scambio veniva, almeno a parole , deprecato.....
Ma dove andiamo a finire. I soldi ci sono o non ci sono ????? vogliamo creare arcora più debiti per poi dare la colpa del """ BUCO """ alla sinistra. Perchè se vinceranno dovranno fare una finanziaria da spolpare il paese. Se questi sono gli industriali che vorrebbero rimettere in sesto il paese poveri noi.

P.S. sono contento che gli statali ricevano questo regalo ma spero che si facciano furbi e non si sentano impegnati a contraccambiarlo.

Luciano Cantini 29.12.05 18:56| 
 |
Rispondi al commento

Gentile Beppe Grillo,
non sono un attivista o almeno non lo ero fino a poco tempo fa quando ho ritenuto doveroso sostenere la causa del referendum a Rosignano Solvay (LI) contro il progetto della Edison di costruire sui terreni affittati dalla Solvay un Terminal Gas:
1)non necessario perché sul territorio costiero sono già in progetto numerosi terminal e ci sono già due gas dotti che arrivano/arriveranno in Toscana, questo punto è sostenuto dallo stesso assessore regionale toscano all’ambiente Artusa
2)senza ricadute occupazionali di rilievo, per stessa ammissione della Edison
3)fortemente impattante sia ecologicamente che per le ricadute negative sul turismo, proprio dietro le spiagge bianche dei bei bomboloni di 50 mt di diametro ! interdizione di un tratto di navigabilità, quando il porto turistico Cala de’ Medici costruito in Rosignano è in fase di completamento !

Un territorio che sta reagendo con forza, le associazioni di categoria sono unite, ma dall’altra parte ci sono il sindaco e i sindacati che difendono il progetto Edison agitando il nome dell’industria Solvay e fantomatici treni dello sviluppo.
Stiamo lottando per ottenere il referendum e abbiamo quasi raccolto le firme necessarie, ma gli avvocati della Edison non hanno gradito ed ecco il ricorso contro la delibera del comune sull’istituzione del comitato referendum.
Una multinazionale che ricorre contro una delibera di un comune !
Abbiamo bisogno di visibilità perché il futuro sostenibile di Rosignano e non solo sono in pericolo.
Qualsiasi sua parola sull’argomento sarà più che gradita.

Flavio Fabbri 29.12.05 18:55| 
 |
Rispondi al commento

Sono di nuovo a chiedere, civilmente ed educatamente, perchè i miei post (mai volgari ne offensivi) ed i miei commenti spariscano misteriosamente.
Faccio notare che inserisco regolarmente la mia mail tramite la quale sono perfettamente rintracciabile.
Il nome non è il mio come, del resto, quello di numerosissime persone su questo blog che, invece, vedono i loro post rimanere nel tempo.
Grazie.
RIDICOLO che un blog che parla di giustizia e trasparenza sia capace di simili censure.
SEMPLICEMENTE RIDICOLO !!!!!!!!!

sven hassel 29.12.05 18:53| 
 |
Rispondi al commento

leggo continuamente qualcuno che tira in ballo la barca di D'Alema.
Prmesso che D'Alema mi sta cordialmente antipatico e che non l'ho mai votato né lo voterò mai, e nemmeno il suo partito, mi domando cmq che attinenza abbia con i problemi dell'Italia.
E' assodato che i nostri dipendenti guadagnano molto, troppo, ma questo vale per TUTTI. Detto questo, che sicuramente è un fatto spiacevole per noi cittadini, e loro datori di lavoro, quello che mi preme, proprio in qualità di doatore di lavoro dei suddetti dipendenti, è che 1.NON SI ARRICCHISCANO ULTERIORMENTE A MIE SPESE
2.GESTISCANO LA COSA PUBBLICA IN MODO EFFICACIE, EFFICIENTE ED ONESTO
Non è quindi così scandaloso il fatto che D'Alema possieda la barca o meno, lo sarebbe se se la fosse fatta rubando, cosa che fin'ora non è mai stata dimostrata, a differenza di altri, che invece si sono arricchiti e hanno fondato la loro fortuna proprio attraverso il potere politico che gli era stato conferito da noi cittadini.
Mi sembra un falso problema, che si rifà ad una visione arcaica e semplificata del mondo e della politica, per poter dire: Tutto una merda, tutto va bene!
Sinceramente ciò che mi aspetto dai dipendenti di sinistra è che facciano una politica di sinistra, questo è importante. Siccome non la fanno, non li voto, almeno non voto d'Alema e il suo partito...
La barca, se volgiamo facciamoci pure delle battute sopra, ma non facciamola assurgere a baluardo politico, per favore!


ERRATA CORRIGE
... :"scusate non siamo riusciti a proteggervi"

Nicola - Bari

Nicoa Brandi 29.12.05 18:46| 
 |
Rispondi al commento

Ma prima di votarli,si sapeva o no che questi amministratori del c...o si comportavano così?
Ci rappresentano? Sono stati democraticamente eletti? Da noi? Andiamo a scusarci con gli alberi,e dirgli cosa? "scusate ma siamo riusciti a proteggervi".Quegli alberi gli abbiamo uccisi anche noi.La prossima volta scegliamo meglio i nostri rappresentanti.
Al prossimo scempio.Ciao a tutti.
Nicola - Bari

Nicoa Brandi 29.12.05 18:40| 
 |
Rispondi al commento

Ritengo che la faccenda del boschetto abbia 2 aspetti tragici: il primo è l'incuranza nei confronti dell'opinione pubblica da parte di chi ne dovrebbe essere l'espressione più diretta, a cui però siamo ormai abituati; l'altro un tantino più sottile, a mio parere, è la completa mancanza di rispetto e di comprensione verso la natura, di cui purtroppo vediamo esempi eclatanti ogni giorno ( in primis le grandi opere di cui tanto vanno fieri taluni politici italiani), come se uomo e natura fossero 2 elementi distinti capitati casualmente sullo stesso pianeta: NON E' COSI'!! L'uomo non ha nulla di diverso, dal punto di vista biologico, dalla maggior parte degli animali, e come loro ha un bisogno estremo di quella che banalmente chiamiamo natura, ne è parte integrante, e distruggere la natura vuol quindi dire anche distruggere l'uomo stesso! Non è un caso che sempre più spesso si assista a comportamenti allucinanti: è la conseguenza diretta di uno stile di vita lontano dai ritmi naturali!

Leonardo de Curtis 29.12.05 18:39| 
 |
Rispondi al commento

Francesco Pace 55 29.12.05 17:33
---------------------------------
Mi dispiace che mi allinei con quelli con gli occhi chiusi, io però , immodestamente parlando indico la luna e tu guardi il dito.
Tu mi parli di piccoli personaggi di bottega, biasimabili e censurabili.

Dimmi che Milosevic non era un dittatore comunista.
Dimmi che Milosevic non ha ordinato la pulizia etnica del Kossovo.
Dimmi che Milosevic non è sotto processo per crimini contro l'umanità (non per tangenti per crimini contro l'umanità).
Dimmi se il Governo di centrosinistra non ha avuto una parte rilevante nell'acquisto della Telekom Serbia.
Dimmi che Prodi Fassino e mettiamoci pure Ciampi nulla sapessero di cosa si stava preparando ed accadendo in Bosnia e nel Kossovo.
E poi dimmi se era opportuno che un Governo italiano finanziasse questo criminale.
Non me ne importa un piffero dei documenti falsificati, se sono falsi tali restano, non la buttare in caciara politica.
La storia è una ed una sola, Milosevic é UN CRIMINALE DI GUERRA ed il Governo di centrosinistra ha trattato affari con lui. Punto.

E qui la chiudo perchè tanto siamo tutti OT.
----------------------------------------
x Massimo Guerra.
Per te non ho più parole...allargo virtualmente le braccia.

giuliano bes 29.12.05 18:37| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei essere li con voi e aiutarvi...purtroppo sono a Roma...Non mollate..vicino casa mia un gruppo di residenti ha occupato con sedie tavoli e gazebo un parco che la Telecom voleva occupare con dei ripetitori..Lo hanno fatto per un anno intero e ora il parco è salvo!!!
Soltanto una occupazione del parco può salvarlo,manifestare sotto la regione servirà a poco secondo me...Un abbraccio...

Riccardo De Paolis 29.12.05 18:35| 
 |
Rispondi al commento

A

Vedo che sei molto informato!

Se la destra la definisci "rigurgiti di fogna, mafiosi, fascisti, razzisti, escrementi umani"
vuol dire che sei informato proprio bene...
PUOI FARMI UN PIACERE?

MA VAI A CA**RE!!!

FINTO COMUNISTA.

-------------------------------------------------

pronoi.leonardo.it/blog

Tullio Angioletti 29.12.05 18:32| 
 |
Rispondi al commento

Sul blog si sostiene (e io concordo) che i politicanti sono tutti mazzettari, con la distinzione che a sinistra sono principalmente ladrucci piccoli .
-
-
-
NO! La legge del taglione vale anche per chi ruba poco ma a tanti (quel "poco" è tutto da vedere). Non cominciamo a scagionare i ladri. Piu' che piccoli io li definirei subdoli e ben organizzati.
Sappi che la sinistra ha visto tanti comunisti (Occhettiani) in galera all'epoca di tangentopoli, forse piu' dei socialisti di Craxi, piuttosto sapevano riciclare benissimo la loro fetta di torta tramutandola immediatamente in soldi da destinare alle cooperative rosse (è Di Pietro che lo ha detto, non lo sto' inventando io)

Iberluschisti Sonoletame Comeepiudelduce 29.12.05

Valerio Simone 29.12.05 18:31| 
 |
Rispondi al commento

@ Tullio Angioletti

Ti rispondo solo perchè mi dai modo di farti capire (ahahahahahahahah...oddio...) che c'e' legno e legno. Se come sembra il tuo post era un millantato sadismo nei confronti di chi ama le piante, antaromoxicillispasmicizzati.


http://www.grupposaviola.com/home.asp

Stefano Pertosa 29.12.05 18:31| 
 |
Rispondi al commento

@ Giulivo Attivista h. 18.05

Berlusconi è incazzato perchè non fa più in tempo a farsi una leggina per depenalizzarsi anche questo reato, non per l'avviso di garanzia.

Saletti Walter 29.12.05 18:31| 
 |
Rispondi al commento

La vicenda Unipol-Consorte si sta rivelando ricca di soddisfazioni.

Premessa obbligatoria. Mi pare evidente che Fassino, D’Alema e gli altri politici DS non abbiano il minimo addebito penalmente rilevante in questa faccenda. Non metto in dubbio la loro onestà.

Per i miei gusti la loro disonestà è sempre stata esclusivamente intellettuale, nel senso di subordinare la verità alla vittoria della propria fazione politica. Ma questo è un altro discorso.

Quello che mi rallegra è che si trovano alle prese con il famoso tritacarne mediatico. Vittime anche del "fuoco amico" (piacevole definizione) del bello guaglione Rutelli.

Primo: se sono impegnati a difendersi da insinuazioni e sospetti hanno meno tempo per tramare i loro soliti tormentoni contro il Governo e Berlusconi.

Forse non è un caso che fiorisce il dialogo tra i poli proprio adesso, vedi Bankitalia.

Secondo: ritornano divisioni e veleni, mai sopiti, tra Margherita e Ds.

Terzo: si ridesta il qualunquismo, vista la consueta perentorietà dei giudizi delle persone di sinistra, poco avvezza a precisazioni e distinguo.

Quarto: ottimo argomento per smontare la loro auto-attribuita superiorità morale.

Dopo le giunte rosse sprecone, troviamo cooperative che beneficiano di agevolazioni fiscali e poi speculano in Borsa assieme ai faccendieri.

E D’Alema può indignarsi quanto vuole, ma i risolini sulle sue rate mensili di 8.000 Euro per la barca in leasing non si riesce a trattenerli.

Avanti popolo, alla riscossa...

Sandro Trieste 29.12.05 18:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Francesco Pace 55 29.12.05 18:25

probabilmente questo mese non gli è arrivato lo stipendio per il lavoro di "disturbatore destrorso" dal " comitato azzurro " e sta cercando lavoro a sinistra ..........

Buffoncello !!!!

g . corti

g . corti 29.12.05 18:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Finchè l'Italia rimane tutto un condono e tutto un indulto, la ruberia pagherà sempre, anche io mi metterei a rubare sapendo che tra 4 anni esco di galera col bottino miliardario nascosto da qualche parte.

(4 anni? Ma chi li ha mai fatti 4 anni di galera in Italia per il solo rubare a grandi livelli?)

Requisiamo i beni di chi ruba. Ci vorrebbero leggi del genere. Fiorani, io lo avrei lasciato in mutande sotto i ponti.

Valerio Simone 29.12.05 18:18
=================================================

Valerio, stai per caso subendo una mutazione genetica e cominci a sentirti "sinistro", beh che dirti, benvenuto!

Francesco Pace 55 29.12.05 18:25| 
 |
Rispondi al commento

Questa gente che cementifica ogni metro quadrato rimasto di questa povera striscia di terra chiamata italia e' il vero male di oggi, non serve a nulla il buco dell'ozono, i terremoti aumentati del 500% negli ultii 10 anni, i tornadi e alluvioni aumentati del 1500% le estati che uccidono dal caldo, questa gente non impara continuano a portare avanti politiche ENERGETICHE SUICIDE ma per i loro errori paghiamo tutti.Conitnuano a costruire centrali altamente inquianti quando ci sarebbero gia' pronte un infinita' di alternative ecologiche, l'italia e' il paese del sole il sud potrebbe vivere autonomamente con l'energia solare costruendo centrali elettriche solari miste in quelle spianate desertiche e allo stesso tempo porterebbe loro nuova occupazione qualificata, ma loro continuano a costruire le centrali A CARBONE!!!
e mandiamo i nostri premi nobel a lavorare per gli altri paesi quando avrebbero lavorato gratis PER NOI.

Fracesco Mancini 29.12.05 18:24| 
 |
Rispondi al commento

L'hai scritta tu quella, Stefano Pertosa ?????

Che commovente! VIENI A CASA MIA E TI VIENE UN'INFARTO..... HO LA STUFA A LEGNA, TUTTA LA MOBILIA DI LEGNO, HO LA MOTOSEGA PER TAGLIARE LE PIANTE, ACETTA, ECC....


---------------------------------

pronoi.leonardo.it/blog

Tullio Angioletti 29.12.05 18:20| 
 |
Rispondi al commento

Invito tutti a reagire il saccheggio deve finire

Fracesco Mancini

-
-
-
Da che mondo è mondo, dove c'è danaro c'è il ladro.

Da che mondo e mondo spesso e volentieri chi incolpa il ladro è peggiore del ladro stesso.

Mio nonno diceva di impiccare il cattivo attorcigliandogli attorno al collo le budella del buono.

Finchè l'Italia rimane tutto un condono e tutto un indulto, la ruberia pagherà sempre, anche io mi metterei a rubare sapendo che tra 4 anni esco di galera col bottino miliardario nascosto da qualche parte.

(4 anni? Ma chi li ha mai fatti 4 anni di galera in Italia per il solo rubare a grandi livelli?)

Requisiamo i beni di chi ruba. Ci vorrebbero leggi del genere. Fiorani, io lo avrei lasciato in mutande sotto i ponti.

Valerio Simone 29.12.05 18:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'Italia è in vendita perchè si sono accorti che non c'è futuro per il pianeta.
Sono in vendita tutti i paesi come l'Italia.
Il pianeta non reggerà più di 50 anni da oggi.
E' il caos.
Ragazzi, i miei peggiori incubi sono diventati realtà.
C'è molto da fare, usciamo allo scoperto, qualcuno cadrà, ma se siamo lucidi, riusciremo a vincere.
Usiamo tutte le armi possibili.

Mauro Mazzerioli 29.12.05 18:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LA MORTE DEGLI ALBERI

Hai mai visto un albero che muore?
Nelle fronde non scorgi il dolore,
della corruzione non senti l'odore
ma della sua fine ne avverti il colore.
Un albero sano ne campa di anni,
che vive che vede gli umani malanni,
ma che dagli umani non pote fuggire
che vede alla fine le radici marcire.
Che forse una morte veloce si spera
tagliato da una sega veloce o a raggiera.
Io oggi mi giro e d'un tratto che vedo,
che gli alberi miei in cui credevo e in cui credo
or stann morendo, seccando e appassendo
ma non me l'han detto che stavan morendo
che è colpa nostra che non è il nostro mondo
che il sole tramonta comunque là in fondo.
Un dì sempreverdi avean le foglie,
ma ora sui rami ne restan le spoglie,
qui v'eran pini, abeti e cipressi,
ma l'uomo al lor posto mattoni v'ha messi.
Io oggi ho veduto gli alberi morire
e ancora mi chiedo dove andremo a finire.

Stefano Pertosa 29.12.05 18:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Giovanni Consorte dischiara di avere altri capitali all’estero oltre quelli fatti rientrare approfittando dello scudo fiscale.

E INTANTO A SINISTRA...

Strana sorte quella toccata al numero uno di Unipol. Proprio lui ha dovuto servirsi di una legge voluta dal Governo di centrodestra per il proprio tornaconto.

Se non ci fosse stato Berlusconi, insomma, probabilmente per Consorte sarebbero stati guai ancora più seri di quelli che si trova a dover spiegare ai magistrati di Milano che stanno indagando su Antonveneta.

Giulivo Attivista 29.12.05 18:10| 
 |
Rispondi al commento

E' INIZIATA LA CAMPAGNA ELETTORALE. ANCORA UNA VOLTA IL CORRIERE DELLA SERA E' DIVENTATO IL PORTAVOCE DEI MAGISTRATI

NAPOLI 1994 DOCET

Avviso di garanzia per Berlusconi.

La vicenda è relativa a un versamento di «non meno di 600mila dollari» effettuato nel 1997 da parte del manager Fininvest Carlo Bernasconi su conti svizzeri dell’avvocato inglese David Mills per ottenere la sua falsa testimonianza in inchieste italiane proprio sulla Fininvest.

Una vicenda già nota sulla quale il premier era stato invitato a rispondere all’inizio del mese dai magistrati milanesi.

Giulivo Attivista 29.12.05 18:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La situazione in italia e' ben peggiore di quanto anche il piu' pessimista di voi non possa immaginare, la coruzione ormai e' ai piu' alti livelli dimostrato dai fatti che per poca informazione e cattiva memoria quasi nessuno ricorda, io credo che ci sia in atto un piano per nnientare il paese al fine di spartirlo tra pochi e questo processo in atto tutt'ora vede coinvolti anche paesi esteri.
Si sono venduti tutto il vendibile e hanno distrutto il nostro futuro di cittadini italiani.
Purtroppo in tuto questo affare ci sono di mezo tutti quelli che contano sia destra che sinistra, quasi nessuno in unmodo o nell'altro infatti non ha usufruito dello stato attuale delle cose.
gli unici che non ci hanno MAI guadagnato alcunche' sono i cittadini il popolo che invece ha sempre solo pagato economcamente e socialmente questo ladrocinio.
Non serve piu' il paacifismo servono fatti, i fatti e non piu' le parole, le dimostrazioni pacifiche vengono prese a manganellate, lo sdegno viene preso a risate, il cittadino viene preso per il culo, il paese viene saccheggiato fino all'osso, alla fine non restera' nulla per noi e tanto per loro.
Loro avranno centinaia di milioni di euro frutto del saccheggio depositati e nascosti nei vari paradisi fiscali, anche se dovesse andare loro male avranno comunque di che far campare 50 generazioni di ladri loro parenti.
Mi chiedo che dfferenza c'e' tra quello che accade oggi e quanto accadeva quando governavano i principotti il popolo era da sfruttare e derubare oggi avviene la stessa cosa con l'aggravante che a rubare sono molti di piu' e non sembrano essere mai sazi.

Prodi non e' un alternativa semplicemente perche Prodi e' uno di loro, cosi come lo e' ciampi a cui molti avevano erratamente dato fiducia e' uno di loro e' compromesso ha nell'armadio parecchi scheletri, berlusconi e' invece passato alla follia pura prima era solo un buffone era e' un buffone che crede di essere il padrone di tutti.

Invito tutti a reagire il saccheggio deve finire

Fracesco Mancini 29.12.05 18:01| 
 |
Rispondi al commento

io ho creato un blog http://alf.mioblog.net/ pubblicando anche degli articoli tuoi perchè sei il mio "idolo" perchè dai voce alla libertà di parola anche il mio blog è così e ti segue nei tuoi principi e valori che mi trasmetti.

alfredo di sa 29.12.05 17:59| 
 |
Rispondi al commento

Sono un ragazzo di 22 anni vivo in Puglia e studio scienze politiche presso la facolta' di Bari,ci son dei momenti in cui rimango solo ad effettuare i conti sulla mia vita.Dopo tanti sacrifici e molte pagine da studiare anche io ho quasi raggiunto le soglie del mondo lavorativo con una bella laurea nella mia mano.Venendo al punto qualcuno diceva che "migliorarsi aiuta a migliorare"molto spesso un'ondata di nichilismo mi travolge e dinnanzi a tali articoli caro Elio nn rimane che chiedersi cosa cazzo studio o cosa cazzo sacrifico a fare me e la mia famiglia?e' ovvio che con questa avversione ed apatia verso la politica ritoveremo molto spesso la gente che ora ha la pancia vuota nel mondo a chiederci di scendere dal trono,e lo fara' con le bombe!!!CIO' CHE BERLUSCONI PRATICA,CIO' CHE NOI TUTTI PRATICHIAMO (IN QUANTITA' DIFFERENTI)E' UN INEVITABILE CONFLITTO ESISTENZIALE CON I PAESI PIU' POVERI.Il fatto che la giustizia pertinente per un uomo come Berlusca nel nostro paese, sia quella che gli consenta persino di rappresentarci CI DEVE FAR RIFLETTERE.forse e' proprio questo modello di persona che la nostra democrazia accetta,forse e' davvero un corrotto piduista il vero emblema dell'Italia di oggi.
MARX PARLAVA DI RIVOLUZIONE,una bella invenzone che secondo me si attua ogni qual volta un uomo di intelletto si affaccia a tali notizie.Di quanti uomini capaci di intendere la cosa politica siamo forniti ?
la disperazione che avvolgera' l'uomo una volta che questi tocchera' il fondo della sua dignita' spero non porti come in passato alla presa in pugno delle armi ,ma per la prima volta nella storia alla presa in pugno delle proprie idee ,dei propri valori e cosa piu' importante della propria coscienza.Davanti a cio' caro ELIO, ti rammento che leggere cio' ormai non mi sconvolge piu' di tanto, sara' ma per me' e giusto cosi', forse solo sprofondando sempre piu' riusciremo a trovare qualcosa che ci dia una necessaria spinta.
In fede:
un COMUNISTA

NICOLA ERAMO 29.12.05 17:52| 
 |
Rispondi al commento

cosa dire dopo l'ennesimo esempio di inciviltà e becera ignoranza da parte delle solite "istituzioni" italiane.nulla.con rammarico vedo che anche questa volta il caso del "bosco di gioia" ci rende lontani dal contesto europeo il quale invita a rispettare l'ambiente anche se in contesti più ampi.io sono un "innamorato pazzo" dell'ambiente e qualsiasi affronto ad esso è una offesa a me e alle persone come me.inoltre si continua a non tener presente che l'ambiente e non l'economia,la politica,le religioni è l'unica ragione e forza e mezzo del nostro vivere.perchè senza alberi,prati,montagne,fiumi e quant'altro,nemmeno i signori bush,berlusconi,blair,e i loro fidi discepoli sopravviverebbero.un abbraccio da parte mia a quanti si oppongono attivamente a queste "guerre" per la salvezza dell'ambiente,e al popolo del "bosco di gioia".
Andrea Dalmonte
Faenza

andrea dalmonte 29.12.05 17:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PER MASSIMO GUERRA:

scrive ancora:
"E girami al largo, non sono molto paziente con le teste di cazzo, di solito le meno."

massimo guerra 29.12.05 17:12

O bene, accidenti, sono tutto un brivido... che paura folle. A parte le battute, noto che il compagno guerra che si finge pacifista in realtà, se gli scattano i nervi, non disdegna la violenza. COSA CHE POI CONDANNA APERTAMENTE IN MANIFESTAZIONE. Tipico atteggiamento della scimmietta comunista che pensa una cosa ma ne fa un'altra. Per il resto non sei di certi tu, sfigato e fallito per eccellenza, che devi dirmi dove andare. Fai richiesta ai webmaster che censurino il mio nome, come già successo con altri, se no fai pure a fare in culo. Oh, scusa, so che ci sei abituato e che ti piace, caro il mio frocietto.

enzo roda 29.12.05 17:25

Sei uno spasso.

Iniziamo con una chiara lezione di logica.

Si può essere tolleranti con gli intollernti?

La domanda la pone il Ph. D. Raymond Smullyan della Lehman University of New York.

La risposta senza fare harakiri è NO.

Quindi il pacifismo assoluto è IMPOSSIBILE o è sucida coi guerrafondai.

Detto questo c'è un abisso tra chi cerca di costruire pace con tolleranza e chi invece cerca di fare il guerrafondaio a tondo.

Come fa lo sappiamo tutti, provoca, provoca, e se non trova chi reagisce attacca inventandosi un motivo, che ne so'... le armi di distruzione di massa per esempio.

Quindi meglio reagire e fargli male.

Ora detto chiaro e tondo io se ti becco ti spacco la faccia, chiaro?

E non mi contraddico di una virgola, una testa di cazzo come te necessita di una rasatina al suolo, perchè come tutti i guerrafondai capisci solo l'uso della Forza, la ragione della Forza.

Io ti dico dove andare e te lo dico per te coglione, hai scritto una merdata che contraddici ad ogni post, sei 2 volte demente, 1° per la merdata, 2° perchè ogni post che fai ti sbugiarda.

Sparisci coglione.

massimo guerra 29.12.05 17:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' veramente penoso sentire i commenti sfottenti e menefreghisti di alcune persone in questo blog.
Invece di astenersi dallo scrivere su ciò che non li interessa si prendono la briga criticare ed fare insinuazioni sull'operato dei pochi volonterosi a sostegno di questo terreno verde.
Come se ogni volta che qualcuno commette un atto di difesa del verde, o di minoranze o altro avesse per forza e comunque secondi fini politici o economici.

Lo sapete che stare assieme e combattere per degli ideali fà maturare e aiuta a combattere meglio delle medicine la schizofrenia ed i malanni dell'isolamento sociale?!
Chi vive così vede complotti dappertutto. Lo dicono gli psicologi sapete, non io...

Ogni albero soptrattutto in città è molto più importante di quanto possiamo immaginare, ma purtroppo si guarda solo al presente. Migliora la nostra qualità di vita, e i nostri pensieri.
Va sempre difeso come fosse nostro. Non ci sono quasi mai ragioni così forti e inevitabili per doverlo abbattere. Ma solo tanti, tanti interessi

A questo punto preferisco l'utopia, ad un realismo che promette illusioni di vita migliore, che mai arriverà.

Mah, forza a tutti coloro che sono lì a dimostrare. Avranno freddo ma credo comunque si sentano più realizzati di noi.

marco caruso 29.12.05 17:43| 
 |
Rispondi al commento

ma, grillo, tu i post li leggi? io mi vegognerei ad avere un blog come il tuo! ma a te interessa lavare cervelli,per proprio tornaconto! beppe, ricomincia da capo. mettiti di nuovo a fare il comico prima maniera. continuando così, rischi di diventare un fallito!

giacomo zanitti 29.12.05 17:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Tempo fa io ed i miei collaboratori inviammo le firme per fermare lo scempio.

A nulla è servito.

L'indignazione della gente non serve.

Il barricarsi della gente che vive nel quartiere fino a salire sugli alberi non serve.

Contro la boria di questi governanti, resistere pacificamente porta manganellate e motoseghe.

Forse la strada che stiamo percorrendo non è quella giusta, sor Beppe.

Aspettare che l'indignazione delle persone salga ancora dell' 1% non salverà quel bosco.


p.s. : ieri su un canale Rai ho visto i cartelloni del portatore nano di ponti levatoi imbrattati da nasi-clown posticci e scritte. Che soddisfazione. Si trattava della città di Milano.

Maurizio Longo 29.12.05 17:34| 
 |
Rispondi al commento

Non si può proprio parlare male di Prodi??

giuliano bes 29.12.05 17:03 | =
================= ==================
E chi l'ha detto che non si puo' parlare male di prodi?
Solo che si dovrebbe fare su dati di fatto e non su supposizioni.Te lo ripeto, Telekom serbia e' stata una misera invenzione di questa maggioranza, costruita su un personaggio che per stessa ammissione dei suoi "creatori" e' privo di qualsiasi credibilita'. La maggioranza non ha ritenuto piu' opportuno ricostituire la stessa commissione col nuovo governo B.L'unico parlamentare al momento invischiato in questo affaire risulta essere l'on. Bocchino di A.N.

Draghi e' stato proposto da Berlusconi, ed e' lui che ha la responsabilita' di questa nomina.

Sugli affari sporchi della sinistra, io ti posso solo dire che se si tratta di una barca acquistata con un mutuo, siete sulla strada della disperazione, se invece dovessero essere provati reati commessi da esponenti di sx, io gradirei che le pene loro inflitte fossero raddoppiate.
Non sosterrei certamente che si tratta di congiure delle toghe azzurre.

Vedi caro Bes, io non appartengo alla categoria che discendono da chi scriveva sui muri "Mussolini ha sempre ragione", come invece sembrate essere molti di voi,e ho sempre esercitato la critica, e non la piatta obbedienza.

Per ultimo, la giusta richiesta di moralita' nella gestione della cosa pubblica non puo' essere chiesta da chi della immoralita' ne ha fatto un modus vivendi.

Francesco Pace 55 29.12.05 17:33| 
 |
Rispondi al commento

@@@ LORIS CAPOZ
mai ti insultai
forse sbagliai...

1)Non ti ho mai insultato quindi ti DIFFIDO ufficialmente a insultare me
2)Non ho mai detto che hai votato / voterai il portatore nano di democrazia... forse che hai la coda di paglia? come dicevano i latini: excusatio non petita...
3)Sei una persona a dir poco... ops: forse non hanno ancora coniato un termine adatto a descrivere te e le tue progenie

con immenso affetto Stefano

"Stefano Rossi" 29.12.05 17:31| 
 |
Rispondi al commento

PER MASSIMO GUERRA:

scrive ancora:
"E girami al largo, non sono molto paziente con le teste di cazzo, di solito le meno."

massimo guerra 29.12.05 17:12

O bene, accidenti, sono tutto un brivido... che paura folle. A parte le battute, noto che il compagno guerra che si finge pacifista in realtà, se gli scattano i nervi, non disdegna la violenza. COSA CHE POI CONDANNA APERTAMENTE IN MANIFESTAZIONE. Tipico atteggiamento della scimmietta comunista che pensa una cosa ma ne fa un'altra. Per il resto non sei di certi tu, sfigato e fallito per eccellenza, che devi dirmi dove andare. Fai richiesta ai webmaster che censurino il mio nome, come già successo con altri, se no fai pure a fare in culo. Oh, scusa, so che ci sei abituato e che ti piace, caro il mio frocietto.

enzo roda 29.12.05 17:25| 
 |
Rispondi al commento

Chiedo formalmente all'admin del blog e alle persone di competenza di identificare l'ip della persona che si firma con il nome di MASSIMO GUERRA e avviare tutte le procedure del caso, fino ad una denuncia vera e propria in quanto minaccia gli altri utenti.
Qualora ciò non dovesse accadere provvederò io stessa a denunciarlo.
Attendo comuninicazione all'indirizzo di posta Samueli@hotmail.com . Qualora non ricevessi nulla provvederò io stessa.
Cordiali saluti.
Rendiamo il blog più civile e accessibile a tutti

Fancesca Samueli 29.12.05 17:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

massimo guerra 29.12.05 17:05
---------------------
Toccato nel vivo eh massimino....

"mwhawhawhawhawha!....ma che fai ...muggisci?

giuliano bes 29.12.05 17:09

Bes insisto e sono felice che hai gettato la maschera della tua falsa cortesia ipocrita.

E' tutt'oggi che insisto: rifare il modulo C2 della comprensione dei testi, didattica ufficiale delle scuole elementari, poi ne riparliamo quando capisci, solo allora.

mwhawhawhawhawha!

massimo guerra 29.12.05 17:21| 
 |
Rispondi al commento

Mamma mia!!!

Federico Dipieri 29.12.05 17:19| 
 |
Rispondi al commento

@@@@@@"Stefano Rossi" 29.12.05 17:03

Per prima cosa tu alludi al fatto che io voti per l'attuale governo. Mai fatto! Non ho mai votato in quanto non credo in nessuno dei politici. Evidentemente però, il tuo incredibile cervello, ti ha suggerito un'altra cosa. Ora vediamo se riesci anche ad immaginare cosa sti sto per scrivere? No? Ti aiuto io: sei un povero pirla. Tu, invece di asciugarti la bava, asciugati il culo che continui a cagarti adosso, stronzone. E poi chiediti di che cosa parlerai tra qualche mese. Te lo dico io, che poi è quello che sei: niente.

Loris Capoz 29.12.05 17:16| 
 |
Rispondi al commento

Anni fa, dove abito, il comune concesse l'autorizzazione all'Enel per la costruzione di una nuova centrale a carbone (non mi ricordo da quanti megawatt) e il sito destinatogli era una spiaggia di arenile che confina con dei campi delimitati da una pineta. Seguirono grandi manifestazioni finchè il comune decise di fare un referendum nel quale la maggioranza della popolazione voto' contro la realizzazione.Partecipai personalmente ad alcuni incontri con chi invece era a favore del progetto che era rappresentato dall'allora giunta (PCI) che avrebbe ricevuto un sacco di soldi come indennizzo per lo scempio, i sindacati (soprattutto la CGIL) ai quali l'Enel in cambio dello spolverino di carbone aveva garantito l'assunzione di circa 150 persone e qualche ditta (peraltro tutte esterne) a cui erano stati commissionati alcuni lavori.
Le stesse persone qualche anno dopo le ho viste manifestare il giorno dell'inaugurazione del nuovo Mc Donald's con tanto di bandiere falce e martello e banchetto in cui si offriva la bruschetta.
Ecco perchè mi fa schifo l'ecologismo di sinistra; perchè si ideologizza un'esigenza che non puo' avere colori.

Saletti Walter 29.12.05 17:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Roda il rosiko scorre forte in te, è rosiko di maldestro.

Vai a provocare altrove, provaci con la tua famiglia che già ti sopporta e non la invidio.

Pussavia, cerca di essere coerente, hai detto la tua pataccata ora vai a dar via i ciapp.

Coi se ci fai quello che vuoi, si chiamano controfattuali, non valgono un CAZZO.

Beppe s'è beccato il premio internazionale.

Beppe è bravo e grande e io lo stimo.

Beppe è un comico che sa fare informazione, io non sono un comico ma so fare informazione, non m'interessa essere Beppe, solo un cervello bacato come quello di un maldestro pensa tali S T R O N Z A T E.

Ora vai via, non ha i scritto che è inutile stare qui, che siamo tutti cretini, che ci usa, non farti usare, che tutto questo è NULLA, quewllo che non esiste, ^-^, pussavia.

E girami al largo, non sono molto paziente con le teste di cazzo, di solito le meno.

massimo guerra 29.12.05 17:12| 
 |
Rispondi al commento

ANCORA CI ILLUDIAMO DI VIVERE IN UN PAESE DEMOCRATICO?CI FANNO DIGERIRE TUTTO CIO' CHE VOGLIONO LORO...CONSIDERANO GLI SCIOPERI SOLO UNA PERDITA DI TEMPO,ORE DI LAVORO E DI STUDIO CHE VANNO IN FUMO...
QUANDO IN FUMO CI VA IL NOSTRO SENSO CRITICO,LA NOSTRA INTELLIGENZA,SIAMO TUTTI LOBOTOMIZZATI ORMAI LA TELEVISIONE CI PONE,ANZI CI IMPONE DEI MODELLI CHE NON FACCIAMO ALTRO CHE SEGUIRE...
LORO NON SANNO COSA SIGNIFICA AVERE UNA ZOLLA DI VERDE NELLA PROPRIA CITTA',SOPRATUTTO PER CHI NON PUO' ASSOLUTAMENTE PERMETTERSI NEL CORSO DELL'ANNO DI SPOSTARSI DAL PROPRIO LUOGO DI ORIGINE...
ANCHE PER I BAMBINI,CHE INVECE DI STARE DAVANTI AD UN TELEVISORE FAREBBERO BENE AD USCIRE A ROTILARSI IN UN PRATO PER ASSAPORARE LA GIOIA DI UN PEZZO DI NATURA,FACCIAMOLO ALMENO PER LORO,SOPRATUTTO PER LORO...
MA IN ITALIA PURTROPPO I BAMBINI NON CI SONO PIU' E IL VALORE DELL'INFANZIA NON ESISTE PIU'...
DIFENDIAMOCI SEMPRE DI PIU' DALL'IPOCRISIA POLITICA...

federico viselli 29.12.05 17:11| 
 |
Rispondi al commento

massimo guerra 29.12.05 17:05
---------------------
Toccato nel vivo eh massimino....

"mwhawhawhawhawha!....ma che fai ...muggisci?

giuliano bes 29.12.05 17:09| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi indagato a Milano


Tangenti alla Finanza e All Iberian: l'atto della Procura è di fine novembre

I pm: "Seicentomila dollari ad un avvocato inglese perché tacesse"


ROMA - "Il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi ha ricevuto alla fine di novembre un invito a comparire nel quale la Procura di Milano gli contesta due ipotesi di reato: corruzione in atti giudiziari di testimone e concorso in falsa testimonianza". E' quanto riporta il Corriere della Sera di oggi, precisando che il premier è "sospettato di aver fatto versare" nel 1997 da Carlo Bernasconi, manager della Fininvest, "non meno di 600 mila dollari" sui conti svizzeri dell'avvocato inglese David Mills "affinché dichiarasse il falso nel processo per le tangenti Fininvest alla finanza e in quello All Iberian".

Ufficiali della Guardia di Finanza di Milano hanno consegnato l'invito a comparire a fine di novembre, convocando i due indagati per il 3 dicembre ma né Berlusconi né Mills si sono però presentati all'interrogatorio.

elio grampi 29.12.05 17:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

scusate per la notizia OT

avete sentito che i dipendenti del tesoro (900 persone) hanno ricevuto il premio di fine anno per aver ben lavorato??????
quelli che ne hanno presi meno ne hanno portati a casa € 6000,00 .... NO DICO 6000,00.....
per non parlare poi dei piani alti......

che schifo ....altro che bosco queste sono le cose che fanno incazzare

sergio casagrande 29.12.05 17:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PER MASSIMO GUERRA:
scrive il poveretto:
"Ma hai visto la Val di Susa? ^-^
E il premio come Blogger tra i migliori al mondo?
Sia per contenuti che per contatti, non dato dai comunisti ma da rivista USA.
Chissenefrega con tutte le querele che raccoglie?
Io fossi in lui ti querelerei.
Ma lui è + buono di me."

1)In val di susa cosa? vediamo se il tunnel si farà o no. Ne riparliamo tra qualche mese, quando ti renderai conto dell'ennesima cazzata che un pirla come te ha sparato.
2)Il premio dato dauna rivista USA? Ma come, tu il compagno ottenebrato per eccellenza dall'ideologia, colui che spara che Stalin ha salvato delle vite umane (ho letto il post di un tipo che ti insultava, più sotto) con la deportazione, accetti e ti vanti di questo. Tipico della piccolo scimmia comunista, che quando fa comodo, si dimentica del (suo) nemico
3)Le querele di beppe? Ma lascia stare che quelle poche che ha ricevuto le ha sempre pubblicizzate molto bene, se te ne ricordi 10 guarda evito di mandarti affanculo la prossima volta.
4)Tu vorresti essere beppe, si, lo avevamo capito. Purtroppo rimani una scimmietta che usa il computer e una rete sviluppata in America....

enzo roda 29.12.05 17:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@Massimo Guerra
Non ho ancora capito la tua vera età.
Se sei ancora un giovincello, ti ricordo che l’età così come il sonno, a volte porta consiglio; con il passare degli anni certi eccessi si smussano e si impara a rispettare le altrui idee senza giocoforza alludere ad altrui incapacità logiche e mentali.
Se viceversa hai una certa età credo tu abbia qualche sintomo di onnipotenza conoscitiva (io personalmente per deformazione professionale dubito sempre di chi ha la verità assoluta in tasca) ma per certe manie ci vuole un medico specialistico ed io non lo sono.

Su una cosa siamo d’accordo, niente sconti ai politici.
La cosa però mi fa sorgere un dubbio.
In un precedente post hai iniziato i festeggiamenti (anticipati) per la dipartita del governo di centrodestra, così dicendo

“Ti spiego il perchè nella prossima vita, intanto inzio a godermi la prossima vittoria elettorale e poi vediamo come castigare questo sistema NaziUSA.
massimo guerra 29.12.05 12:44 ".

Ora mi spieghi come fai a festeggiare la vittoria di una coalizione guidata da Prodi e Fassino quando tu stesso hai sottolineato le ambiguità del governo di centrosinistra nell'affaire Telekom Serbia in cui vede coinvolto Draghi.

Delle due l'una...o no?


giuliano bes 29.12.05 16:56


Bes mi stai rompendo i cosidetti, e lo sai.

Peggio di truffolo bellachiama bandana tessera 1816 della P2?

Peggio del fascistissimo Fini coi suoi sgherri bravi: Larussa, Storace e il flebile sputacchiatore Gasparri, con quel faccino da culo di Mantovano?

Peggio di Calderoli, Maroni, Borghezio, quello che provoca la gente per anni, picchia un bambino marocchino, poi si lamenta se gli fanno la bua quando ha rotto i coglioni sotto immunità parlamentare?

Peggio di dell'Utri condannato per mafia, peggio di Previti?

Peggio di Casini e gli altri UDC impastoiati con la magistratura per mafia e malaffare negli enti locali?

Ma per piacere... mwhawhawhawhawha. ! ^-^

C'è di meglio, sicuramente.

massimo guerra 29.12.05 17:05| 
 |
Rispondi al commento

@@@Enzo Roda LORIS CAPOZ ed altri simil pensanti (pensanti??)

Se credete in quello che il sig Roda afferma e scrive perchè non ve ne andate lasciando noi scimmiette ammaestrate a crogiolarci nel nostro brodo?
rispondo per voi (in quanto non ritengo siate intelettualmente in grado di comprendere il senso della mia domanda):
perché in un sistema di servi del potente di turno, quali ritengo che, consapevolmente o inconsapevolmente, voi siate, quelle che voi chiamate "scimmiette ammaestrate" sono in realtà voci scomode e di disturbo.
Ricordate: al 9 aprile mancano "solo" 101 giorni - asciugatevi la bava!!!!!

"Stefano Rossi" 29.12.05 17:03| 
 |
Rispondi al commento

Francesco Pace 55 29.12.05 16:51
------------------------------------
Io invece mi chiedo perchè non si possa parlare degli affari di Prodi Fassino e compagnia danzante quando LORO erano al Governo.
Quando LORO governavano e Draghi si voltò dall'altra parte nella questione Telekom.
Proviamo a leggere i fascicoli e le istanze promosse dai Radicali in merito...oppure li dobbiamo considerare intelligenti solo quando sostengono con forza le leggi sull'aborto e sul divorzio ed idioti quando parlano di telekom Serbia?

Non si può proprio parlare male di Prodi??

giuliano bes 29.12.05 17:03| 
 |
Rispondi al commento

ho seguito il consiglio di Umberto Mas: effettivamente la notizia è alquanto interessante...
...e bravo il Berlusca ! ! !

-----

Collegatevi al sito web di:
www.forzaitalia.it/jumpsite/manifesti.html# scaricate sul vostro computer il pdf di uno dei nuovi poster della campagna di Berlusconi e aprite la finestra "informazioni" (su Mac premete "mela-i") del file pdf appena scaricato e... sorpresa!
Ecco che sotto l'etichetta "creatore" appare il nome del programma QuarkXPress, con cui l'esecutivo della campagna è stato realizzato, seguito dalla lettera "[k]" che sta, notoriamente, ad indicare che il programma è stato abusivamente "crackato".
Sì, avete capito bene. La campagna di Forza Italia che va sotto il titolo di Operazione verità, è stata realizzata con software illegalmente duplicato e quindi senza averne acquisita la regolare licenza d'uso!

dario mencucci 29.12.05 17:02| 
 |
Rispondi al commento

beppe...perchè non fai un post su telekom serbia

dopo tantissime ore di rompimento di coglioni fattici tramite giornali e tv abbiamo il diritto di sapere quello che nessuno sa......

CHE FINE HANNO FATTO MARINI VOLPE ROMANAZZI

CHI ERA IL BURATTINAIO

PERCHè ALL'IMPROVVISO TELEKOM SERBIA E' SPARITA DALLE NOTIZIE......

roberto brianzolo 29.12.05 17:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

-------------------------------------------------
SONO STUFO!!!!!!!!!!!!!!
-------------------------------------------------

Sono ormai 24 Ore che si continua a parlare della solita tronzata (che poi si è rivelatoa la solita Bufala).

sai triviamo qualcosa d'altro per cui bloggare

GRILLO SPREMI LE MENIBGI

ugo intini 29.12.05 17:00| 
 |
Rispondi al commento

@ Davide Nauseato

Ho letto il tuo blog, quando ho dieci minuti ti sistemo......hihihihihi......

Giovanni Senzitalia 29.12.05 17:00| 
 |
Rispondi al commento

La morale è una sola: siete dei poveri imbecilli, continuate a postare, fateci ridere con le vostre cazzate
Enzo Roda 29.12.05 16:41
==================================================
Bravo, e' proprio quello che abbiamo pensato di te.

Francesco Pace 55 29.12.05 16:56| 
 |
Rispondi al commento

@Massimo Guerra
Non ho ancora capito la tua vera età.
Se sei ancora un giovincello, ti ricordo che l’età così come il sonno, a volte porta consiglio; con il passare degli anni certi eccessi si smussano e si impara a rispettare le altrui idee senza giocoforza alludere ad altrui incapacità logiche e mentali.
Se viceversa hai una certa età credo tu abbia qualche sintomo di onnipotenza conoscitiva (io personalmente per deformazione professionale dubito sempre di chi ha la verità assoluta in tasca) ma per certe manie ci vuole un medico specialistico ed io non lo sono.

Su una cosa siamo d’accordo, niente sconti ai politici.
La cosa però mi fa sorgere un dubbio.
In un precedente post hai iniziato i festeggiamenti (anticipati) per la dipartita del governo di centrodestra, così dicendo

“Ti spiego il perchè nella prossima vita, intanto inzio a godermi la prossima vittoria elettorale e poi vediamo come castigare questo sistema NaziUSA.
massimo guerra 29.12.05 12:44 ".

Ora mi spieghi come fai a festeggiare la vittoria di una coalizione guidata da Prodi e Fassino quando tu stesso hai sottolineato le ambiguità del governo di centrosinistra nell'affaire Telekom Serbia in cui vede coinvolto Draghi.

Delle due l'una...o no?

giuliano bes 29.12.05 16:56| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Beppeeee!!

Un meetupers come tanti altri! :)

Rosario Pisanò 29.12.05 16:53| 
 |
Rispondi al commento

x Roberto Brianzolo
Igor Marini mi pare che sia stato un sacco vuoto messo lì quasi apposta per far vedere che era tutta una boutade...parere mio personale.

Su questo indirizzo http://www.grupporadicalipiemonte.it/telekom/telekom04.html#2
non c'entra nulla il soggetto di cui sopra, bensì altri soggetti da Prodi a Fassino, portatori sani (?) di moralità.
Domanda, come mai Prodi ed i sindacati tutti, CGIL in testa sono tanto contenti della nomina di Draghi?

giuliano bes 29.12.05 16:31 |
=================================================
Certo che parlare con te da le stesse emozioni di quando si parla con una segreteria telefonica!
Igor Marini e' stato messo li, apposta, certo che e' cosi', ma perche' non dici che e' stato trovato da Taormina(F.I.) e fatto diventare dal presidente della commissione Trantino(A.N.)un teste chiave?, e perche' non dici che l'unico implicato e' risultato essere Bocchino(A.N.)? E perche' non dici che l'attuale, e speriamo per pochissimo tempo, ad agosto non ha avuto il coraggio di ripresentare detta commissione?

Adesso su Draghi; che Prodi o altri soggetti ne dicano bene o male, la responsabilita della scelta cade solo e soltanto su chi l'ha nominato, ossia il C.D.M. di questo governo.

Gli alri possono appunto esprimere un'opinione, ma la responsabilita' e' di chi compie le scelte, non di chi le commenta.

Ma il senso della vergogna non lo conosci proprio?

Francesco Pace 55 29.12.05 16:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

********************************
ATTENZIONE ATTENZIONE PER TUTTI
********************************
E' da molto tempo che leggo il blog di beppe e francamente, devo dirla tutta, un pò lo ammiro.
E ora vi spiego anche il perchè. Un giorno uno si alza e dice: "io devo fare un po di soldi, ma non ho voglia di fare un cazzo come faccio? bhe ci sono una marea di coglioni, che non fanno nulla tutto il giorno, privi di cervello ma con tanta voglia di criticare tutto e l'opposto di tutto e con le tasche piene. "Ecco l'idea sparo a zero sul condono e sulla legge truffa! mi faccio un po di pubblicità e chissenefrega se poi condono pure io. porto avanti una lotta contro il consumo eccessivo di energia che ognuno di noi fa, e chissenefrega se io ho una villa che per illuminarla tutta serve una piccola centrale. faccio una lotta contro i condannati in via definitiva e chissenefrega se pure io lo sono stato".
Siete qui a non fare nulla, vi lamentate di tutto e non fate un cazzo, non avete e mai otterrete alcun risultato, avete dato i vostri soldi per fare pubblicità al sito di beppe (si perchè ora di tutta quella storia cosa rimane? nulla se non l'aumento di accessi al blog).
La morale è una sola: siete dei poveri imbecilli, continuate a postare, fateci ridere con le vostre cazzate. Solo qui dentro pensate di contare qualcosa, ma vi illudete, nella vita già contate poco e qui meno quel poco.
Ma continuate a postare....mie piccole scimmie.

Enzo Roda 29.12.05 16:41

Fare nulla?

Il nulla non esiste caro Roda.

Qui dentro per contare un cazzo?

Ma hai visto la Val di Susa? ^-^

E il premio come Blogger tra i migliori al mondo?

Sia per contenuti che per contatti, non dato dai comunisti ma da rivista USA.

Chissenefrega con tutte le querele che raccoglie?

Io fossi in lui ti querelerei.

Ma lui è + buono di me.

massimo guerra 29.12.05 16:50| 
 |
Rispondi al commento

NOTIZIA DIVERTENTE:
http://www.socialpress.it/article.php3?id_article=1129

p v

Umberto Mas 29.12.05 16:50| 
 |
Rispondi al commento

Io una volta mi opposi al taglio degli alberi al mio paese. Uno psicologo pubblicò a risposta della mia, un commento in cui mi accusava di essere malato di mente, che la mia posizione denotava un forte complesso di edipo...

Io sono nauseato: andato stazione Como per accompagnare mia mamma che è andata giù da sua mamma, pieno manifesti di quel bastardo che dice che le cose vanno bene, che in Italia adesso c’è più lavoro ecc ecc e andiamo avanti!!! Ma come andiamo avanti così?? Ma come si fanno a pubblicare quelle fandonnie? Ma è possibile continuare a ingannare la gente così? Siamo in miseria e senza fiducia nel futuro e ci vengono a dire Italia forza???!!

Sarà un anno migliore? Auguriamocelo tutti

Riccardo Paracchini 29.12.05 16:50| 
 |
Rispondi al commento

DARIO FO FOR PRESIDENT ! ! ! !

per restare in tema, volevo dire a tutti che su arcoiris.tv c'è un servizio sulla candidatura di Dario Fo

ARCOIRIS.TV - CONNECT NOW ! ! ! !

un saluto a tutti

dario mencucci 29.12.05 16:50| 
 |
Rispondi al commento

bravo Michele, generoso Dario, sempre attento Beppe.
Carolina

Carolina Figini 29.12.05 16:49| 
 |
Rispondi al commento

CHE BELLA FOTO SIGNIFICATIVA: TUTTI CHE GUARDANO GLI ALBERI E DARIO FO CHE GUARDA LA TELECAMERA.BAH!

ezio simone 29.12.05 16:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Enzo Roda 29.12.05 16:41

QUOTO. MASSIMO GUERRA LEGGI E RICONOSCITI.

Loris Capoz 29.12.05 16:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mario che bel nome da rettile..."DRAGHI"

Sarà una coincidenza http://www.davidicke.com/

Francesco Mancini 29.12.05 16:45| 
 |
Rispondi al commento

********************************
ATTENZIONE ATTENZIONE PER TUTTI
********************************
E' da molto tempo che leggo il blog di beppe e francamente, devo dirla tutta, un pò lo ammiro.
E ora vi spiego anche il perchè. Un giorno uno si alza e dice: "io devo fare un po di soldi, ma non ho voglia di fare un cazzo come faccio? bhe ci sono una marea di coglioni, che non fanno nulla tutto il giorno, privi di cervello ma con tanta voglia di criticare tutto e l'opposto di tutto e con le tasche piene. "Ecco l'idea sparo a zero sul condono e sulla legge truffa! mi faccio un po di pubblicità e chissenefrega se poi condono pure io. porto avanti una lotta contro il consumo eccessivo di energia che ognuno di noi fa, e chissenefrega se io ho una villa che per illuminarla tutta serve una piccola centrale. faccio una lotta contro i condannati in via definitiva e chissenefrega se pure io lo sono stato".
Siete qui a non fare nulla, vi lamentate di tutto e non fate un cazzo, non avete e mai otterrete alcun risultato, avete dato i vostri soldi per fare pubblicità al sito di beppe (si perchè ora di tutta quella storia cosa rimane? nulla se non l'aumento di accessi al blog).
La morale è una sola: siete dei poveri imbecilli, continuate a postare, fateci ridere con le vostre cazzate. Solo qui dentro pensate di contare qualcosa, ma vi illudete, nella vita già contate poco e qui meno quel poco.
Ma continuate a postare....mie piccole scimmie.

Enzo Roda 29.12.05 16:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ Davide Nauseato

Toc Toc!!!

Giovanni Senzitalia 29.12.05 16:40| 
 |
Rispondi al commento

Caro Guerra, è noto che il più pulito ha sempre un pò di rogna.
Così va il mondo.

pasquale alberga 29.12.05 16:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Come si fa ad avere piu' notizie su Draghi,...chi e', da dove viene, cosa ha fatto nel passato, in che transazioni internazionali e' stato coinvolto ecc ecc...qualcuno riesce a fornire un profilo?

Luca Esposito 29.12.05 16:34| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno a tutti. Vi invito a leggere un articolo apparso sul sito www.disinformazione.it il 22/12/2005.
Cercate il titolo "Antonio Fazio e lo scontro tra Opus Dei & Rothschild...".
Io non mi intendo di politica, di finanza, di economia e di medicina, nel senso che non ho studiato quel tipo di "materie"..., grazie alla rete però ho trovato il modo di capire, senza ricorrere alle informazioni "condizionate" di TV e giornali.
Ringrazio Beppe che ci mette a disposizione questo spazio e quanti contribuiscono con ulteriori chiarimenti ad arricchire il Blog.
Mi dispiace invece dover perdere tempo nel saltare commenti inutili, faziozi e pieni di insulti di tanti "perditempo".
Chi usa il torpiloquio per esprimersi e insulta il prossimo quasi certamente ha termiato gli argomenti a suo favore, ed è pari a colui che aggredisce e "alza le mani". Ma non vi riuscite proprio a rendere conto che l'intento è quello di metterci gli uni contro gli altri?
Perchè Prodi (mortadella?), ha scelto come nome l'Unione? perchè "l'unione fa la forza..."
"E Forza Italia" canta l'altro piccoletto. Peccato che l'unione la si debba "fare" noi popolazione contro di loro i nostri "dipendenti" tutti, nessuno escluso...
Invece qui mi sa che loro da destra a sinistra sono più uniti e forti di noi che siamo milioni, (servi della gleba).
Siamo noi la forza lavoro e loro come è che ci chiamano? ah! si RISORSE UMANE!!!
Io non sono la risorsa umana di nessuno,IO SONO UNA PERSONA!!!Ma per cosa ci hanno scambiati per pile? per batterie per auto?
Se poi ci scarichiamo che fanno ci buttano via?
Avete capito come ci stanno prendendo in giro? Loro si scambiano pacche fraterne sulle giacche blu e noi ci scambiamo insulti e magari se ci "incontriamo" per strada e ci sorpassiamo a vicenda con l'auto, esauriti come siamo ci scambiano cazzoti insulti e qualche coltellata! Ma siamo matti o siamo proprio tutti rimbecilliti a forza di stare appiccicati a mamma TV... NOI SIAMO PIU'DI LORO ricordiamolo

Barbara Porcelli 29.12.05 16:33| 
 |
Rispondi al commento

Come si fa a sapere piu' di Draghi,...chi e' da dove viene cosa ha fatto nel passato in che transazioni internazionali e' stato coinvolto ecc ecc...qualcuno riesce a dare fornire un profilo?

Luc Esposito 29.12.05 16:32| 
 |
Rispondi al commento

x Roberto Brianzolo
Igor Marini mi pare che sia stato un sacco vuoto messo lì quasi apposta per far vedere che era tutta una boutade...parere mio personale.

Su questo indirizzo http://www.grupporadicalipiemonte.it/telekom/telekom04.html#2
non c'entra nulla il soggetto di cui sopra, bensì altri soggetti da Prodi a Fassino, portatori sani (?) di moralità.
Domanda, come mai Prodi ed i sindacati tutti, CGIL in testa sono tanto contenti della nomina di Draghi?

giuliano bes 29.12.05 16:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BEPPEEEEEE

COSA CA**O STAI FACENDO? TI STAI MANGIANDO TUTTO PROD... EHM TUTTA LA MORTADELLA?

METTI UN POST PIU' INTERESSANTE!!!!!!!!!!!!!!

-------------------------------------------------

pronoi.leonardo.it/blog

Tullio Angioletti 29.12.05 16:29| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili: