Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

La Voce della Val di Susa/1


Val di Susa.jpg

Fino al 17 dicembre, data in cui si terrà la manifestazione a Torino contro il TAV, alla quale parteciperò, ho deciso di pubblicare un post ogni giorno dedicato alla Val di Susa, oltre al post quotidiano.

Oggi pubblico il documento di un oncologo dell'Ospedale San Luigi di Orbassano sui rischi dell'amianto in Val di Susa.

"Per la realizzazione delle gallerie previste per oltre 23 km, il volume dei materiali contenenti amianto da scavare prima, movimentare poi, e ifine stoccare è stato stimato in oltre un milione di metri cubi (1.151.000), volumi peraltro passibili di aumenti anche significativi. La possibilità che si verifichino condizioni di rischio sanitario è assolutamente rilevante per quanto riguarda le attività di scavo e di movimento terra..."

7 Dic 2005, 12:58 | Scrivi | Commenti (1136) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

AMIANTO ANSALDOBREDA PISTOIA 186 MORTI I RESPONSABILI TUTTI INNOCENTI

luca ginanni 16.12.07 18:53| 
 |
Rispondi al commento

====================================================================================================


IL SENATORE LUIGI GRILLO, ELETTO IN LIGURIA NELLE FILA DI FORZA ITALIA

Preso con le mani nella marmellata, con un conto alla Banca popolare di Lodi sul quale risultano depositate plusvalenze anomale, derivanti da trading su titoli, scoperte dagli ispettori della Banca d'Italia e dalla procura della Repubblica.


====================================================================================================

Marco Gilles 21.12.05 17:00| 
 |
Rispondi al commento

certo con la tav andremo da torino a parigi in sole tre ore.... ma se ci troviamo a reggio calabria e dobbiamo andare a Torino ci serviranno 48 h visto lo stato della nostra tradizionale viabilità ferroviaria o meglio ancora delle nostre paradisiache autostrade...è questo forse il progresso?è la nostra chiave d'accesso per l'europa?io dubito fortemente.

genny viani 14.12.05 22:42| 
 |
Rispondi al commento

certo con la tav andremo da torino a parigi in sole tre ore....peccato però che se invece ci troviamo a reggio calabria e dobbiamo andare a Torino ci serviranno 48 h visto lo stato della nostra tradizionale viabilità ferroviaria o meglio ancora delle nostre paradisiache autostrade...è questo forse il progresso?è la nostra chiave d'accesso per l'europa?io dubito fortemente.

genny viani 14.12.05 22:41| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe!
Mi fa molto felice sapere che ci sia gente ancora cosciente e impegnata come te nel contrastare il corso di avvenimenti che danneggiano la vita dei cittadini! Vorrei essere lí con te il 17 dicembre ma non arriverò prima del 21 in Italia, ci sarò col cuore!Non fermarti mai perchè non sei solo e come dice la canzone di John Lennon 'tu puoi dire che forse sono un sognatore ma non solo il solo, spero solo che un giorno ti unirai a noi e il mondo sarà uno! Ciao Fabrizio

Fabrizio Papaleo 12.12.05 09:58| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppone eccoti uno stralcio d'informazioni per te e tutti i blogghers concernenti:

STATISTICHE SULLA MORTALITÀ DA MESOTHELIOMA E
CAUSE DEL MESOTHELIOMA (fonte: emedicine).

Se vuoi saperne di più ti posso inviare e ricercare roba più dettagliata (le mie fonti sono in gran parte in inglese).
Eccoti un estratto concernente la mortalità (dice che si muore dopo 18 mesi dall'inizio dei sintomi, questa statistica è stata aggiornata il 4 novembre 2005)

Mortality/Morbidity: Malignant mesothelioma is usually fatal. Death usually occurs within 18 months of symptom onset.

CAUSA:ASBESTOS=AMIANTO!!!

Background: Mesothelioma is a malignant neoplasm originating from pleural or peritoneal surfaces that is usually associated with occupational exposure to asbestos. Wagner et al connected asbestos to mesothelioma in a classic 1960 study of 33 patients with mesothelioma exposed to asbestos in a mining area in South Africa's North Western Cape Province (Brit J Ind Med 1960; 17: 260-70). Of the patients, 32 had been exposed to crocidolite, the most carcinogenic type of asbestos. Asbestos mining and production peaked from the 1930s-1960s.
Asbestos was used in a variety of products ranging from construction supplies to brake linings. During World War II, hundreds of thousands of civilian and military workers, through their occupations, were exposed to asbestos. Production slowed dramatically in the 1970s as the health risks of asbestos became known. Governmental restrictions were placed on its use, and alternative materials became available. Despite these changes, asbestos continues to be used in the manufacture of some fire safety products.
The clinical latency period between asbestos exposure and mesothelioma development is 35-40 years, and as a result, the number of mesothelioma patients has continued to rise despite decreased asbestos production. In the year 2000, the incidence of mesothelioma in the United States was expected to peak at 2800 patients.

MAT

Mat Di Maio 12.12.05 09:46| 
 |
Rispondi al commento

La madre dei cretini è sempre incinta!!

Mai detto fu più vero, e qui se c'è una che fa la figura della/del cogliona/e sei tu.

Non aggiungo altro, troppo asserviti al potere... non meritano altra risposta.

Alessandra Cuatto 11.12.05 11:57| 
 |
Rispondi al commento

Ciao,

leggo adesso il tuo disappunto per quello che succede in italia. Scrivo dall'Irlanda. Quindi penso che tu abbia già capito che quella tua sitazione ci accomuna. Ho 30 anni e non sono qui per farmi una vacanza studio o un lavoro stagionale. Senza troppi giri di parole e spiegazioni sulla mia carriera....ti posso solo dire che il dover andare via dalla mia patria è stato veramente doloroso, nonostante io viaggi molto di mio. Quando qualcuno abbandona, specie a 28 anni, vuol dire che la Sua "Repubblica" ha fallito miseramente!!...qui ho trovato un buon lavoro, e sto finendo i miei studi universitari...in Informatica. Non che qui non sussistano problemi ma almeno ti ascoltano!!!...privati o pubblici che siano!Un saluto a tutti!

gianluca pallaro 11.12.05 11:23| 
 |
Rispondi al commento

Sono preoccupato, nell'ultima trasmissione delle Jene Italia 1, uno dei conduttori dice che ci dovrebbe essere stato un servizio su Nassiria che nessuno hai mai fatto vedere,e aggiunge che se anche le Jene non sono d'accordo, il loro editore (il nano esportatore di democrazia) non riteneva opportuno fossero mandate in onda, ora sono qui che muoio di curiosita' di sapere perchè se non hanno voluto mandarle in onda deve essere una cosa abbastanza grave.
Poi nella stessa trasmissione in un intervista a Cossiga, lui stesso fa delle dichiarazioni su Berlusconi che mi suonano come se il "nano" non dovesse piu' andar via in un modo o nell'altro; ancora piu' preoccupato lo sono stato dopo l'intervista a un ragazzo francese reo di aver compiuto i disordini in Francia:
ma davvero per farci ascoltare dai "potenti" dobbiamo arrivare a quel punto??Ma sta democrazia c'è mai stata realmente o hanno sempre fatto in modo da farci credere che esisteva??Paura tanta paura per il futuro e non sono solo io ad avere questa sensazione di paura relativa.
stiamo attenti ragazzi.

valerio guerzoni 11.12.05 05:32| 
 |
Rispondi al commento

Firenze: 24 novembre 2005- condannata la dottoressa Donatella Marazziti accusata di lesioni gravi e volontarie ai danni di una sua giovanissima paziente (Veronica) che nel 1999 si era rivolta a Lei per risolvere un problema di obesità. Aveva 11 anni. La dottoressa le prescrisse due farmaci non autorizzati (sperimentali) senza ottenere il consenso informato come previsto dalle normative; è nel 1999 non erano ancora stati inseriti neanche nel prontuario farmaceutico del Ministero della salute.

I “farmaci” in questione sono due antidepressivi il “Fevarin, e il topamax” antiepilettici.

Il “TOPAMAX, come il Fevarin” nel caso di Veronica sono stati utilizzati per un’indicazione diversa da quella autorizzata, cioè diverso da quanto indicato nella scheda tecnica (foglio illustrativo) off label, l'uso off labe quando viene utilizzato in modo diverso da quello che e indicato nella scheda tecnica, perché le conseguenze possono essere gravissime, è devastanti e anche mortali come il caso della triste storia di ADRIANA RICCIARDO vittima ignara di criminali in camice bianco uccisa a soli 33 anni, con dei “farmaci” (ciclofosfamide e azatioprina) che come principio attivo contenevano l’iprite aggressivo chimico usato in passato per la costruzione di armamenti bellici per la distruzione di massa.

fonti:

http://www.agenews.it/notizia.php?c=43&in=29691

http://www.mednat.org/index6.htm

www.vitarubata.com

Giuseppe Ricciardo 11.12.05 03:23| 
 |
Rispondi al commento

come vedrai dalla breve scheda compilativa mi chiamo Mauro, un laureato, masterizzato (intendo che ho un master), parlo 4 lingue,ed altro.....ma tutto riassumibile con una parola: DISOCCUPATO!non mi lamento del mio status lavorativo, gia altre volte ho provato a reagire ad una economia in crisi,( ed una prospettiva di vita poco armonica, oggi l'ambiente lavorativo è cosi' competitivo)viaggiando, fino a poco tempo fa vivevo in africa dove avevo una piantagione di mango, ma nonostante le grandissime diversità negli stili di vita, ho notato che anche loro hanno il nostro male, l'insoddisfazione occidentale li ha raggiunti, con un mezzo velocissimo e molto intrusivo, la televisione.
fino ad un secolo fa un contadino produceva per il fabbisogno di sette persone, oggi lo stesso produce per 90 famiglie! ed una industria, quanto? ed una multinazionale? questa ricchezza non viene assolutamente distribuita ed il nostro pianeta è gravemente malato..ed il nostro genere pure....ma non ho detto nulla di nuovo. una volta mi è stato detto: un pezzo di legno brucia molto raramente spontaneamente, ma mettilo vicino ad un tizzone ardente e vedrai.
grazie per essere un tizzone ardente, speriamo noi altri di iniziare a bruciare.Ma ci serve di più, spero un giorno tu possa candidarti con un partito tuo, senza alleanze partitocratiche, siamo come una nave che naviga di notte a fari spenti sulla costa, biscredenti, disillusi e cosi sempre perdenti, nessuno ci rappresenta da sempre.
ciao
mauro

Mauro Scirè 11.12.05 02:00| 
 |
Rispondi al commento

Mentre i valsusini prendevano le botte, l'ottantacinquenne Ciampi stava alla Scala con la signora Franca.
Non c'è che dire proprio un bel presidente!

Marco Marco 10.12.05 17:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho letto sul blog di luttazzi la straziante testimonianza di una donna che protesta, assieme a moltissime altre persone, per la tav imposta a roma dieci anni fa che ha causato lo sciempio di interi quartieri, divisi da un muro di berlino alto 12 m e lungo una decina di km. I residenti, che hanno avuto le case seriamente danneggiate, non hanno avuto nessun rimborso, benchè fosse stato loro riconosciuto, a causa della mancanza di fondi. ha parlato addirittura di persone che per protesta si sono arse; notizie che non sono mai arrivate in nessun giornale o telegiornale nazionale. Che la protesta dei valsusini sia alla ribalta delle cronache ora non vuol dire che non sia iniziata dieci anni fa, come essi stessi hanno testimoniato (questo lo dico in risposta a chi affermava che avrebbero dovuto "svegliarsi prima"). Alcuni autorevoli economisti hanno affermato che l'opera della val di susa è di gran lunga più costosa dello stesso ponte sullo stretto e già obsoleta, perchè progettata su stime di traffico assolutamente virtuali ed ipotetiche.l'esempio più lampante è il tunnel della manica, un flop gigantesco e purtroppo costosissimo che non ha minimamente reso, in termini economici e di viabilità, ciò che sembrava prospettare, perchè tutti continuano ad adoperare i tradizionali mezzi di trasporto: aereo e nave... ma oramai il carrozzone di finanziamenti ed appalti era ed è partito...

auguro agli uomini e alle donne della valle di riuscire ad affermare con il loro coraggio e la loro determinazione il rispetto che meritano.

michela tiso Commentatore in marcia al V2day 10.12.05 17:24| 
 |
Rispondi al commento

Tutti hanno potuto vedere la determinazione dei valsusini nel difendere il loro ambiente di vita.
Tutti hanno potuto vedere (RAI e ARCOIRIS) le forze dell'ordine intervenire con modalità molto più simili alle famigerate squadraccie di Pinochet & C. che non come forze di polizia di un paese civile. Posso capire il freddo, la tensione, la stizza di essere al freddo a difendere interessi indifendibili, ma in questo caso la polizia e i carabinieri dovrebbero essere decisamente più solidali con chi difende il proprio ambiente di vita.
Ritengo sia molto preoccupante la faccia mostrata dalle forze dell'ordine italiane in varie occasioni (Genova, Lampedusa,Val di Susa).
Stiamo forse diventando una dittatura di tipo sudamericano?
Dalla composizione dell'attuale parlamento questo rischio sembra non molto remoto.
Amo ricordare le parole di una prsona onesta, Sandro Pertini: "Oggi la nuova Resistenza in cosa consiste... ecco l'appello ai giovani: di difendere queste posizioni che noi abbiamo conquistato, di difendere la Repubblica e la Democrazia.
E cioè oggi ci vuole due qualità a mio avviso, cara amica, l'onestà e il coraggio... l'onestà... l'onestà... l'onestà.
E quindi l'appello che io faccio ai giovani è questo: di cercare di essere onesti, prima di tutto la politica deve essere fatta CON LE MANI PULITE! Non ci possono essere... se c'è qualche scandalo...se c'è...se c'è qualcheduno che da scandalo...se c'è qualche uomo politico che approfitta della politica per fare i propri sporchi interessi DEVE ESSERE DENUNCIATO SENZA ALCUN TIMORE!"
Non mi sembra che la maggior parte gli attuali politici, nani e saltimbanchi portatori di interessi (propri) e disgrazie (agli altri) possano arrogarsi il diritto predere decisioni senza l'avvallo del popolo sovrano, così per il TAV, che per il Mose e il ponte sullo stretto.
Licenziamo dunque questi dipendenti disonesti e infedeli prima che per i loro sporchi interessi provochino ulteriori danni agli italiani.

Paoluccio Anafesto 10.12.05 17:14| 
 |
Rispondi al commento

Dopo quello che e' successo a Genova nel 2001 non mi meraviglierebbe neanche un po' se i "sovversivi" di qui si parla tanto facessero parte delle "forze dell'ordine" (tra virgolette perche' sto perdendo il rispetto per questi picchiatori vigliacchi...) Mi sembra strano che non ne abbiano arrestato neanche uno... boh...

Mauro Lauro 10.12.05 15:08| 
 |
Rispondi al commento

Io sto tra la val di susa e la val sangone.Io sono a favore del tav, quà come al solito si protesta per il puro gusto di farlo,perchè come disse grillo nello spettacolo 2005 era il primo a lamentarsi per i trasporti su gomma, che la maggior parte di tir viaggiano vuoti,quest'opera tende a migliorare tale problema.
Noi come italia dobbiamo andare avanti,non in dietro,i verdi francesi si stanno chiedendo il perchè di tutto sto casino da parte dei valsusini.E poi vi ricordo, ce giusto a venaus, c'è una centrale idroelettrica interamente scavanta nella montagna,bèh... per quello non si è lamentato nessuno mi sembra..
Certo che se andiamo avanti cosi' poi non lamentatevi se siamo sempre gli ultimi,gia non avete voluto il nucleare, e poi devo dire, che a me non dispiacerebbe andare a parigi in meno di 3 ore.
Comunque conferamte che questo è un paese di soli conradittori.

lillo bunet 10.12.05 13:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Carp Beppe,
pur condividendo al 100% le ragioni dei valligiani (ed anche di tutto il Piemonte), sono purtroppo molto pessimista, perché se l'Europa ha detto che vuole la TAV in val di Susa, se il Centro Destra e il Centro sinistra hanno affermato che anche loro sono d'accordo, penso che potrete fare tutte le manifestazioni del mondo, ma la TAV vincerà.
Spero che qualcuno mi dica "Crepi l'astrologo", ma penso di non sbagliarmi.
Una cosa però che contesto è il fatto che la polizia abbia attaccato dei cittadini inermi, fra cui donne e anziani, però contesto ancora di più che ci si intrufolino dei sovversivi che con la val di Susa non hanno niente da spertire, ma che vanno solo per creare scompiglio e confusione. A questi sì che darei delle belle manganellate e li rispedirei a casa loro col foglio di via. Ma purtroppo abitiamo in un paese dove, in una sommossa, i feriti si contano fra le forze dell'ordine e non fra i dimostranti (a meno che non siano inermi anziani e donne).
Alle volte mi pento di essere nato in Italia, specialmente in questi tempi.
Ciao.
Domenico Mori.

Domenico Mori 10.12.05 13:34| 
 |
Rispondi al commento

Mai più decisioni dall'alto!
Viva l'autogestione popolare!
Ciampi vai a zappare la terra!

Marco Marco 10.12.05 13:07| 
 |
Rispondi al commento

caro Max Fabris messaggio 09.12.05 17:23
A proposito di una parte del tuo messaggio
"Ho sentito una frase di un comico che non ricordo chi sia ma devo dire che calza alla perfezione alla situazione e dice: "Sono tutti froci col culo degli altri".
..non voglio fare quello che se la prende, in un paese come l italia dove per fortuna non vivo piu, non mi stupisco come frocio di non essere rispettato o peggio ect. ma mi stupisco che beppe non ci abbia fatto caso..cosé´anche tu lo trovi comico?

Roberto Davoli 10.12.05 12:44| 
 |
Rispondi al commento

Siamo 'governati' da quattro scaldasedie patetici e ignoranti che non hanno la minima idea di come si fa a far crescere un Paese, ma che al contrario pensano solo a tenere il loro culo ben attaccato alla poltrona e a fare più soldi possibile fregandosene delle aspettative e dei bisogni del popolo che dovrebbero servire.
A roma c'è solo un'accozzaglia di ladri.

marco bertello 10.12.05 12:21| 
 |
Rispondi al commento

E' giusto dare voce a queste persone, ma visto che l'Italia ha voluto parteciparvi ben 10 anni fa (visto che eravamo anche stati come al solito tagliati fuori) i protestanti potevano svegliarsi prima. E poi l'inquinamento atmosferico prodotto da quelle ciofeche di camion è un passo a favore dell'ambiente, maggiore dell'impatto ambientale del TAV. Quindi basta protestare per la tecnologia, protestate per come cercano di farvi stare zitti!

Andrea Aimar 10.12.05 12:16| 
 |
Rispondi al commento

sembra che conflitti d'interesse non ce ne siano.. la moglie del ministro ha il tratto francese e le cooperative rosse quello italiano quindi i nostri dipendenti sono tutti contenti.
hanno scherato 1000 caschi blu che di lavoro picchiano chiunque vada picchiato per ordine di qualche altro ministro..
in ditta da me quando ho fatto sciopero erano tutti contenti così risparmiavano dei soldi e tenevano spenta la luce.. mi chiedo a che serva manifestare??
spero di non arrivare a chiedermi a che serva lavorare che ultimamente è anche un lusso.
ultimamente gli scioperi sembra che aiutino le aziende a risparmiare..
i politici hanno già detto tutti che la tav si farà contro il volere di chiunque.
mi pare che siano tutti d'accordo o no?
quindi via, via, che scaveranno il buco andrebbe stuccato e chiuso con tutta la merda disponibile.
il grande PIL degli italiani!
come si fà a credere che ci dicono la verità?? la verità è immorale e scomoda quasi sempre quando a decidere è un sistema basato unicamente sulla crescita dei numeri legati al denaro.
non esiste proprio la democrazia visto che il volere popolare è totalmente secondario.
siamo tutti valsusini!!
penso che nessuno in italia sia stato d'accordo con l'impegno concreto "guerra"..
ditemi quale partito vi rappresenta veramente??
che tristezza vedere che al comando ci sono i soldi, le famiglie e i culi in tv.
io guardo la televisione come fenomeno sociologico, avete visto quanti 12 ci sono adesso? manca l'89912 dove una voce erotica ti dà l'info abbonati e siamo a posto.
mi chiedo se in europa si fanno friggere come da noi.



christian wright 10.12.05 11:39| 
 |
Rispondi al commento

Leggendo "ilgiulivo" mi è tornata l'antica angoscia degli anni '70 quando uno dopo l'altro una serie di compagni di vita e lotta furono uccisi , ricordo questi per tutti; Varalli, Zibecchi, Boschi, Saltarelli, Lorusso...Questo governo che grida: "in val di susa gli eco-terroristi, gli estremisti, gli anarco.."
mi ricorda troppo bene il processo di criminalizzazione del movimento operaio e studentesco legittimata attraverso l'infiltrazione e svuotamento dall'interno da parte di elementi dei corpi separati (e non) dello Stato che teorizzarono e lì vi praticarono rapimenti-uccisioni-rapine..
Ho visto quanto accadde a Bologna nel 1977 perché c'ero e partecipavo attivamente da anni alle attività del Movimento . Quel che vidi non fu volutamente né scritto nè detto da altri se non da chi era all'interno del mov. (E' come per l'11 settembre, appena accadde , da come si erano svolti i fatti, era chiaro che non era come tutta la stampa stava affermando. Oggi ci sono i risultati di studi e documenti -che mai si vedranno in tv-che avvalorano la tesi iniz.)
Spero che in val di Susa non accada nulla di simile ...i simpaticoni de ilgiulivo sono di quella razza che fa un gioco che conduce prima alla criminalizzazione e poi fornisce l'ignava e bassa manovalanza per compiere l'opera.
Se il movimento della val di susa continuerà la sua lotta e da altri fronti noi la sosterremo...è allora che bisognerà stare molto attenti.

Maria Di Roma 10.12.05 10:05| 
 |
Rispondi al commento

anch'io sono valsusino, però... nella mia valle 30 anni fa è stata soppressa la linea ferroviaria perchè i passaggi a livello custoditi rallentavano la circolazione degli automezzi e anche le numerose aziende della Valle per avere la certezza della consegna delle merci, per sopperire ai scioperi una volta degli addetti ai passaggi a livello, un'altra volta a quello dei capotreno, o dei macchinisti, non avevano mai la certezza della ricezione e consegna dei manufatti materiali; quindi le aziende sono state costrette a rivolgersi ai "padroncini", con grave danno per i pendolari e studenti. Non è che può accadere la stessa cosa anche in Val di Susa, quando si un treno trasporterà 1000 TIR a viaggio ma si avrà poi la certezza dell'arrivo a destinazione delle merci?? basterà lo sciopero di 5 addetti a inficiare tutta l'opera??

giancarlomasserini 10.12.05 10:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

anch'io sono valsusino, però... nella mia valle 30 anni fa è stata soppressa la linea ferroviaria perchè i passaggi a livello custoditi rallentavano la circolazione degli automezzi e anche le numerose aziende della Valle per avere la certezza della consegna delle merci, per sopperire ai scioperi una volta degli addetti ai passaggi a livello, un'altra volta a quello dei capotreno, o dei macchinisti, non avevano mai la certezza della ricezione e consegna dei manufatti materiali; quindi le aziende sono state costrette a rivolgersi ai "padroncini", con grave danno per i pendolari e studenti. Non è che può accadere la stessa cosa anche in Val di Susa, quando si un treno trasporterà 1000 TIR a viaggio ma si avrà poi la certezza dell'arrivo a destinazione delle merci?? basterà lo sciopero di 5 addetti a inficiare tutta l'opera??

giancarlomasserini 10.12.05 10:03| 
 |
Rispondi al commento

Sono anch'io valsusina! Forza ragazzi! Non mollate!

elena martelli 10.12.05 09:54| 
 |
Rispondi al commento

SARA' DURA!!!

Gaia Turinetto 10.12.05 09:17| 
 |
Rispondi al commento

"Chi la dura la vince"
da Cagliari..., sono pure io "VALSUSINO", sono con voi, tenete duro.

Giancarlo Putzolu 10.12.05 07:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se penso che per smantellare 200 mq di tetto in eternit (che contiene amianto in percentuale irrilevante se opportunamente manipolato) mi hanno bocciato il piano di rimozione presentato da una ditta specializzata del settore.....manca il dettaglio dei servizi utilizzati dagli smaltitori.....non è specificato il tipo di ponteggio..... bisogna considerare i rischi per la popolazione!?.....non potete neanche toccare una lastra....ecc...ecc...Si rendono conto i SIGNORI della TAV che il rischio amianto è legato alla frazione fine respirabile che si sviluppa proprio nel caso di frantumazione dell'amianto stesso? come pensano di gestire rimozioni di montagne di materiale scavato e quindi altamente pericoloso da questo punto di vista? perchè esistono sempre due Italie quando si deve affrontare un problema di regolamentazione normativo???? non abbiamo proprio più diritti? SOLO DOVERI? non ci resta che piangere! sono anch'io Valsusino.

Bruno pasquarelli 10.12.05 07:06| 
 |
Rispondi al commento

Mi sembra tutto così allucinante...l'amianto è amianto bimbi, non ci si scherza...un abbraccio di cuore a tutti gli amici della Val di Susa, il mio cuore è con i vostri...
Siamo tutti Valsusini

Francesco(toscana)

Francesco Sartini 09.12.05 23:53| 
 |
Rispondi al commento

sono con voi !!! è veramente tutto cosi' scandaloso

mario di cosmo 09.12.05 21:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sono con voi !!! è veramente tutto cosi' scandaloso

mario di cosmo 09.12.05 21:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono un elettore (condannato) a votare per il centro-sinistra, anche se mi piacerebbe tanto votare per la sinistra, ma visto che la sinistra non c'è più, pazienza. Tappiamoci il naso .....
Ma caro Prodi e affini. Fassino & C. Non prendeteci per il c......
Gli affari sono affari, sia a destra che a sinistra. e la TAV è un affare sia per la destra che per la sinistra, visto che durerà per generazioni. Una specie di cassa per finanziare tutti i politici che si succederano al governo del Belpaese per i prossimi 20 o 30 anni.
Valsusini che vi opponete. Avete ragione. E mi spiace per voi perchè, salvo imprevedibili miracoli, che sia Berlusconi oppure Prodi verrete fottuti.

Achille Lissoni 09.12.05 21:52| 
 |
Rispondi al commento

sono con voi !!! è veramente tutto cosi' scandaloso

mario di cosmo 09.12.05 21:52| 
 |
Rispondi al commento

sono con voi !!! è veramente tutto cosi' scandaloso

mario di cosmo 09.12.05 21:51| 
 |
Rispondi al commento

sono con voi !!! è veramente tutto cosi' scandaloso

mario di cosmo 09.12.05 21:50| 
 |
Rispondi al commento

Casini disse: i governi cambiano ma gli impegni restano. Si riferiva all'Irak e al petrolio sepolto dell'Eni, ma va bene anche per la mafia industriale. I politici ( di destra, centro, sinistra, destra della sinistra e sinistra della destra,esclusa la sinistra della sinistra) sostengono la assoluta necessità dell'opera, il rispetto dgli impegni presi, divergono solo nei dettagli: usiamo la vaselina o facciamo col manganello?. Uno dice : bisogna convincerli, l'altro dice : io sono la LEGGE! Ma tutti se va male se ne fregano, tanto siamo assicurati. E comunque i terreni mica li compriamo, si espropriano. Come premio di produzione propongo di ingaggiarli tutti per il prossimo film sul Vajont, hanno già imparato a memoria il copione.

luigi verardo 09.12.05 20:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sulla TAV, sono perfettamente d'accordo con gli abitanti della Val di Susa. Io sono Sardo e da Sardo so cosa significa dover subire ogni tipo di imposizione da parte dello stato italiano: 60% delle servitù militari presenti in italia, una percentuale analoga di rifiuti di gni tipo scaricati in Sardegna dal continente italiano; l'unica presenza di reattori nucleari nel territorio dello stato italiano costituita dai sottomarini USA alla Maddalena, peraltro armati anche di Cruise a testata nucleare;la percentuale più alta di parchi eolici presenti e progettati per l'intero territorio italiano, che potrebbero andare bene in località desertiche e poco pregevoli per il paesaggio e le qualità naturalistiche e ambientali, ma che vengono installati dappertutto, costringendo in una immagine ripetitivamente ridicola qualsiasi skyline dell'isola; abbiamo inoltre il primato italiano della maggiore densità regionale di impianti petrolchimici, quelli che producono carburante, eppure non abbiamo alcun vantaggio da questa ulteriore servitù in quanto paghiamo la benzina assai di più delle altre regioni di confine dello stato italiano....... La compagnia di navigazione Tirrenia, che lavora prevalentemente sulle rotte da e per la Sardegna, ha la sua Sede a Napoli e la stragrande maggioranza di dipendenti tra i siciliani e i napoletani, mentre i giovani sardi sono tra quelli che maggiormente trovano occupazione nell'esercito italiano.
Chedo che basti quanto detto per spiegare la mia rabbia di Sardo a vedere trattati anche i Valsusini come colonia dello stato italiano.

Gigi Spano 09.12.05 20:36| 
 |
Rispondi al commento

Sulla TAV, sono perfettamente d'accordo con gli abitanti della Val di Susa. Io sono Sardo e da Sardo so cosa significa dover subire ogni tipo di imposizione da parte dello stato italiano: 60% delle servitù militari presenti in italia, una percentuale analoga di rifiuti di gni tipo scaricati in Sardegna dal continente italiano; l'unica presenza di reattori nucleari nel territorio dello stato italiano costituita dai sottomarini USA alla Maddalena, peraltro armati anche di Cruise a testata nucleare;la percentuale più alta di parchi eolici presenti e progettati per l'intero territorio italiano, che potrebbero andare bene in località desertiche e poco pregevoli per il paesaggio e le qualità naturalistiche e ambientali, ma che vengono installati dappertutto, costringendo in una immagine ripetitivamente ridicola qualsiasi skyline dell'isola; abbiamo inoltre il primato italiano della maggiore densità regionale di impianti petrolchimici, quelli che producono carburante, eppure non abbiamo alcun vantaggio da questa ulteriore servitù in quanto paghiamo la benzina assai di più delle altre regioni di confine dello stato italiano....... La compagnia di navigazione Tirrenia, che lavora prevalentemente sulle rotte da e per la Sardegna, ha la sua Sede a Napoli e la stragrande maggioranza di dipendenti tra i siciliani e i napoletani, mentre i giovani sardi sono tra quelli che maggiormente trovano occupazione nell'esercito italiano.
Credo che basti quanto detto per spiegare la mia rabbia di Sardo a vedere trattati anche i Valsusini come colonia dello stato italiano.

Gigi Spano 09.12.05 20:35| 
 |
Rispondi al commento

Ciao,
c'e' stato un ragazzo che ha detto : "Sono allibito delle sciocchezze che sento dire in giro come "la maggioranza degli italiani è d'accordo". Sfido che è d'accordo, l'amianto non ce l'hanno in casa loro."
Ma chi l'ha detto che la maggioranza degli italiani sono daccordo??
Io sono siciliano ma anche io non sono daccordo con il progetto!!
Sfiderei il governo a fare un sondaggio (vero) e a dimostrare quale e' questa maggioranza che e' daccordo!!!

TENETE DURO!!

ANCHIO SONO VALSUSINO

Nicola Liberto 09.12.05 19:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao,
c'e' stato un ragazzo che ha detto : "Sono allibito delle sciocchezze che sento dire in giro come "la maggioranza degli italiani è d'accordo". Sfido che è d'accordo, l'amianto non ce l'hanno in casa loro."
Ma chi l'ha detto che la maggioranza degli italiani sono daccordo??
Io sono siciliano ma anche io non sono daccordo con il progetto!!
Sfiderei il governo a fare un sondaggio (vero) e a dimostrare quale e' questa maggioranza che e' daccordo!!!

TENETE DURO!!

ANCHIO SONO VALSUSINO

Nicola Liberto 09.12.05 19:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

da dove partira' la manifestazione?
voglio esserci anche io.
luca

luca 09.12.05 18:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

prima parte
Vi propongo una nuova lettura della vicenda TAV:

Italia = Palazzina (I)
Italiani = Inquilini
Amministratori = governi passati e attuali
Val Susini = Inquilini di un appartamento del 1° piano
Imprese (amministratori stessi o parenti di amministratori)

Vicenda:
Nella palazzina (I), gli inquilini del 1° piano hanno un appartamento con un piccolo balconcino, sul quale in passato sono stati installati, per il bene del condominio, l’autoclave e la centralina del telefono.
Questi inquilini vivono pazientemente senza protestare, cercando di godere del panorama che si intravede dal piccolo spazio che è rimasto sul balconcino.
L’amministratore del condominio (I) decide, d’accordo con quelli delle palazzine vicino, non di proporre, ma bensì di imporre al condominio un nuova centralina, tecnologicamente identica a quella già esistente, che colleghi direttamente le palazzine, cosa già possibile con la vecchia linea.
Naturalmente l’amministratore del Condominio (I) mette gli inquilini davanti al fatto compiuto senza preventiva riunione, sostenendo il fatto che la centralina nuova è indispensabile e che non si può rimanere indietro nella comunicazione con le altre palazzine. Naturalmente l’unico luogo dove è possibile collocare la nuova centralina è il balconcino degli inquilini del 1° piano. L’amministratore, però, non dice che l’impresa scelta è di suo cognato, Peter per gli amici, che il prezzo per la realizzazione, elevatissimo, ha delle rate (TASSE TASSE TASSE) che gli inquilini continueranno a pagare per molto tempo, e che non vi è una effettiva utilità della nuova centralina. Inoltre, la nuova centralina emana sicuramente radiazioni nocive che verranno sicuramente schermate, a dire dell’amministratore, in qualche modo che però ancora non si sa (o forse non esiste). Ovviamente una polizza di assicurazione sulla salute degli inquilini del 1° piano è assolutamente fuori discussione.

Angelo RODAN 09.12.05 18:47| 
 |
Rispondi al commento

Sono un abitante della Val Susa e sono anni che seguo questa vicenda. Sono allibito delle sciocchezze che sento dire in giro come "la maggioranza degli italiani è d'accordo". Sfido che è d'accordo, l'amianto non ce l'hanno in casa loro.

Ho sentito un frase di un comico che non ricordo chi sia ma devo dire che calza alla perfezione alla situazione e dice: "Sono tutti froci col culo degli altri".

Proporrei un bel condominio superlusso in quel di Venaus dove obbligare la residenza a Lunardi, Berlusconi, Bresso, Chiamparino, Osvaldo Napoli (ex-sindaco di Giaveno?), Cicchitto. La lista potrebbe essere allungata a piacere. Se almeno la metà di questi decide di trasferirsi a Venaus per i prossimi 20 anni giuro che maniferterò a favore della TAV.

Saluti

Fabris Max 09.12.05 17:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Purtroppo,questa TAV,non puo' che sottolineare che il progresso (e poi progresso di che !!!)porta al regresso e che agli abitanti della val susa oltre che alla beffa gli rimangono i rischi conclamati per la salute (vedi amianto),cosa ne penserebbe il Min.Lunardi se abitasse la'? Se ne fregherebbe ugalmente???
Mi sento Valsusino anche se sono Toscano.

stefano targi 09.12.05 17:14| 
 |
Rispondi al commento

qualcuno saprebbe dirmi quanti soldi guadagna il ministro Lunardi da quest'opera?

lari andrea 09.12.05 16:35| 
 |
Rispondi al commento

la dittatura continua, adesso usano anche il manganello contro chi manifesta pacificamente,tra un po' ci sara anche il copri fuoco e il vietato esprimere le proprie opinioni, ogni giorno che passa questo paese diventa sempre più meno liberarle

lari andrea 09.12.05 16:28| 
 |
Rispondi al commento

Perchè cara signora devi esser così sboccata quando parli di cose che non conosci?
Adesso i media stanno cavalcando l'onda dei problemi ambientali...ma non è quello il punto. Se t'infirmassi anzichè darmi del cretino e del coglione, scopriresti che la "grandi opere s.p.a." per finanziare le tre opere (ponte, varinte di valico e TAV) ha contratto debiti per 15 mila miliardi di euri (te lo scrivo in lettere perchè poi rischieresti di non comprendere la cifra) e che dal 2009 questi soldi dovranno essere iniziati a esser restituiti (a già gli interessi promessi alle banche sono del 5% annuo).
Per farti capire meglio: la grandi opere s.p.a. -società privata - ha contratto un debito con delle banche, visto che però e il tesoro il garante di questa società tu avrai 300000 euri di debiti che dal 2009 dovrai iniziare a pagare in qualche modo perchè lo stato dovrà iniziare a pagare in qualche modo.
Cordiali saluti Miss.
A dimenticavo i francesi hanno dato l'approvazione del progetto perchè 2/3 del tracciato è nel loro territorio e il DIPENDENTE Berlusconi è andato da Chirac dicendogli che i 2/3 dell'opera li pagavamo noi...diciamo che hqa fatto il contrario di Cavour che per il Frejus contratto con i transalpini che se il tunnel lo facevamo noi italiani, ma che se fosse stato finito in tempo i soldini li mettevano tutti loro.

Andre Val Chisone 09.12.05 16:11| 
 |
Rispondi al commento

Ma il ministro Lunardi non è il proprietario di quella tale società (ora del figlio, sapete com'è il conflitto di inetressi) che adotta quel sistema innovativo per realizzare gallerie (tra l'altro senza chiuderle al traffico vedi la galleria a Ponzano Romano sull'A1 Roma-Firenze)?

roberto timperi 09.12.05 14:12| 
 |
Rispondi al commento

...il problema alla base oltre l'amianto ecc. che loro dicono di trattarlo in massima sicurezza, ragazzi siamo in italia, niente viene trattato con la massima sicurezza,l'importante è farlo credere a tutte le persone che il governo vuole dalla sua parte,poi controllate perchè a Lunardi interessa questo tunnel in maniera particolare...forse perchè sua moglie sul versante francese possiede la ditta che deve scavare???????????????????????? e ultima questione che alla fine è la prima, le persone sfrattate dai campi dove deve passare questa famigerata tav, sono stati pagati ai rispettivi proprietari con il giusto valore o con la scusa che è lo stato si dovevano accontetare con quel poco che gli hanno dato!?! vi fareste sfrattare voi dalle vostre proprietà per un sesto del loro valore, solo perchè qualche politico ha dfeciso che la tav deve passare da casa vostra!!!!!!!!!!
io abito a verona, ma ho parenti in val di Susa, ed è veramente vergognoso come lo stato li sta trattando!!!!!!!! ciao a tutti...
dimenticavo, lo stato a cosi tanta fretta di cominciare perchè se passa il 31/12/2005 perdono i fondi Europei, ma allora perchè non risarciscono i cittadini subito dalla perdita delle loro proprietà?per prendere soldi hanno delle scadenze, per tirarli fuori e pagare il giusto alle persone che dovranno essere sfrattate,c'è tempo??? la stampa non dice che ci sono dei settantenni che sono lì da tre generazioni e ora gli hanno detto trovatavi qualche altra sistemazione perchè qui non potete più stare!!!io trovo più giusto un cambio, ti tolgo una casa di 90mq con altri 50mq di terreno attorno, cerco di trovartene un'altra con quei requisiti, ma deve essere lo stato che mi sfratta da lì a farlo non noi!!!! noi le tasse che ci chiede lo stato le abbiamo sempre pagate!!!!!!!!
grazie Beppe per le oppurtunità che ci dai con questo blog

massimiliano ruffo 09.12.05 14:00| 
 |
Rispondi al commento

Complimenti Beppe per l'imortante lavoro di (contro)informazione che stai facendo sulla Val di Susa. Mi viene da chiedere a te ed agli amici della Val di Susa che frequentano il blog: poiché i lavori in questione coinvolgono inequivocabilmente il diritto alla salute delle popolazioni locali, che trova diretta tutela nella Costituzione, è stata valutata la possibilità di avviare da parte dei cittadini ed anche dalle amministrazioni locali competenti (Sindaci, Comunità Montana ecc. che sembrano essere tutti contro TAV) una azione cautelare avanti al Giudice Ordinario per bloccare immemdiatamente i lavori? E se la risposta è Si (come immagino), perché è stata scartata questa possibilità? Mi interessa approfondire l'argomento perché, come avvocato, ho promosso una causa analoga contro il Comune di Bologna che fornisce cibi non certificati nelle mense scolastiche in violazione alla normativa nazionale e regionale vigente.
Grazie.
Dario Foraassi

Dario Forasassi 09.12.05 14:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buongiorno a tutti! Volevo solo segnalarvi alcune inforrmazioni direi decisamente interessanti, inerenti all'argomento in questione, che ho visualizzato per caso stamattina sul sito http://www.noeuro.it/ in due delle sottosezioni, notizie e documenti.
Tutto qua.
Buona giornata.

Giorgio

Giorgio Rosato 09.12.05 13:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buongiorno a tutti! Volevo solo segnalarvi alcune inforrmazioni direi decisamente interessanti, inerenti all'argomento in questione, che ho visualizzato per caso stamattina sul sito http://www.noeuro.it/ in due delle sottosezioni, notizie e documenti.
Tutto qua.
Buona giornata.

Giorgio

Giorgio Rosato 09.12.05 13:13| 
 |
Rispondi al commento

Sono un ragazzo di 27 anni e sto pensando al mio futuro...già...ma quale futuro? un futuro dove la politica del terrore e della violenza la fanno da padroni....dove non vengo tutelato da nessuno se non da me stesso e quindi farò prepotenze per spravivvere....non voglio tutto questo, il manganello e la violenza non sono la soluzione....la nostra mente è la soluzione...

Daniele Prodi 09.12.05 12:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

buongiorno a tutti...
leggo, sento, vedo quello che sta accadendo per la TAV in Val di Susa.
Vivo a Reggio Emilia, qui per la TAV stanno rivotando e stravolgendo tutta la città...
ci faranno pure una stazione mega galattica in stile Enterprise, la stazione, a detta del Sindaco G. Del Rio ( sinistra ) sarà il portale
che collegherà il nord europa con il mediterraneo!!!
Qui a Reggio non si è mai parlato di amianto...
devo cominciare a preoccuparmi?

domenico bolettieri 09.12.05 12:43| 
 |
Rispondi al commento


Perchè le opere di alta ingegneria chiamate case in quella valle sono state fatte come funghi vista l'alta presenza di metalli pericolosi?
Amianto e uranio.

Se c'è amianto e uranio ci vuole la smobilitazione di tutti coloro che rischiano restandone a contatto.
Le case in condizioni di vicinanza di amianto e uranio devono essere dichiarate inabitabili per la preservazione della salute.
Perchè si sfrutta facendo paura alla popolazione la questione amianto e uranio per bloccare la TAV e non si dice loro di sgomberare le case?

Se veramente esistono tutti questi problemi di alta ingegneria io pretendo l'abbattimento di quelle case di alta ingegneria proprio in onore della coerenza con cui pretendete di parlare (Grillo e Benni).

Ma finitela di spaventare la gente!

Giovanni pascoli ma non dire stronzate, anche lato Francese c'è l'amianto tanto che nel tratto che stanno costruendo stanno proprio adoperando la Talpa che bagna con bentonite e acqua le fibre smangiate della punta.
Solo i baluba come Grillo credono che si costruisca il foro a suon di esplosioni.

Regime arnaldo 09.12.05 12:33| 
 |
Rispondi al commento

DEL MONDO VUOI ESSERE IL PIU' CRETINO?
AGGREGATI ANCHE TU AL MOVIMENTO VALSUSINO!!

BOICOTTA ANCHE TU IL TAV ED IL VAGONE
COSI' FAI LA FIGURA DEL COGLIONE!!

Partecipate numerosi alla manifestazione del 17 Dicembre 2005

Bocchi Nara

Nara Bocchi 09.12.05 12:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro ingegnere civile,purtroppo ingegneri e geologi sono come cane e gatto. Visto che si dovrà usare esplosivo proprio nelle zone geotecnicamente piu scadenti, zone di contatto tettonico, zone interessate da faglie e mineralizzazioni, cioé proprio le zone dove si forma l'amianto..... mi sembra che sia un ottimo modo per metter in circolazione nell'aria delle fibre......Poi é chiaro che ci sono i mezzi per fare tutto a norma... ma quanto viene a costare in piu del previsto???? perché qui il problema di base é che costa troppo prevedere e prevenire. e poi anche lo stoccaggio e il riutilizzo.....nos si puo fare inerte, non si puo stoccare all'aria aperta......io non voglio dire si tavo o no tav vglio solo dire che le cose si devono fare con cgnizione di causa e qui mi sembra che da una parte si protesti a ragione e dall'altra ci si tappino tutti i buchi pur di non ascoltare.... ne approfitto anche per rispondere sulla pista da bab di cesana. Innnanzitutto si tratta di un opera di superficie e non di 20 km, per la quale é piu facile fare delle varianti e infatti proprio perché era stato trovato amianto durante i lavori( perché prima si fanno i lavori e poi si vede se potevano o meno essere fatti)il tracciato é stato spostato. Ora volgio vedere spostare un tu^nnel di queste dimensioni.....

GIovanni pascoli 09.12.05 12:18| 
 |
Rispondi al commento

PER i soliti disinformati e PER BEPPE SE TI PUO ESSERE UTILE. 2/2
Poi ancora qualche osservazione visto che su sto progetto ci ho lavorato in parte e mi sono rifiutato in altra parte. La LTF ha speso decine o centinai adi migliaia i euro per avvocati e cause in corso proprio perché nel tratto frncese, visto che la mafia non esite qui da noi, sono state appaltate in parte delle opere di analisi all'università di grenoble che ha utilizzato dei metodi di indagine " innovativi e tecnologici" come va di moda adesso. Questo é successo perché uno della commissione aveva ineteressi affinche cosi fosse. Il risultato é stato che gli studi fatti hanno preso delle cantonate incredibili al punto che hanno pure sbagliato a determinare il tipo di rocce, quando hanno cominciato i lavori la frsesa si é piantata dopo pochi metri, e la ditta di perforazione ha fatto causa alla LTF. Il risultato é che si sono dovuti rifare gli studi preliminari in fretta e furia, sprecando soldi, tempo e per fortuna nient'altro. Allora nel caso francese l'errore nell scambiare una roccia per un'altra non ha avuto conseguenze ambientali e sanitarie. Pero mi preoccupa molto il fatto che questa cosa possa succedere anche con rocce contenenti amianto e uranio........
E le mie preoccupazioni sono date dal fatto che il progetto ESECUTIVO per il tratto italiano della TAV é stato fatto in fretta e furia la scorsa primavera..... 6 mesi di tempo per un progetto di una tratta di tunnel di 20 km!!!! e tra l'altro siccome non c'erano soldi ( e tempo) non é stata fatta nessuan indagine in situ ma ci si é limitati a sintetizzare "due armadi" di carte contenenti studi dei piu disparati fatti negli ultimi 60 anni nella regione. e non vi parlo degli stipendi proposti ai geologi per questo lavoro, perché questo é un al'tro problema. Per favi un esempio di paragone, un tratto dell'alptransit di 15 km ha visto un lavoro di 3 anni per redigere il progetto ESECUTIVO e e altri 7 anni di studi sul territorio. CONTENTI?

giovanni pascoli 09.12.05 12:02| 
 |
Rispondi al commento

PER i soliti disinformati e PER BEPPE SE TI PUO ESSERE UTILE. 2/2
Poi ancora qualche osservazione visto che su sto progetto ci ho lavorato in parte e mi sono rifiutato in altra parte. La LTF ha speso decine o centinai adi migliaia i euro per avvocati e cause in corso proprio perché nel tratto frncese, visto che la mafia non esite qui da noi, sono state appaltate in parte delle opere di analisi all'università di grenoble che ha utilizzato dei metodi di indagine " innovativi e tecnologici" come va di moda adesso. Questo é successo perché uno della commissione aveva ineteressi affinche cosi fosse. Il risultato é stato che gli studi fatti hanno preso delle cantonate incredibili al punto che hanno pure sbagliato a determinare il tipo di rocce, quando hanno cominciato i lavori la frsesa si é piantata dopo pochi metri, e la ditta di perforazione ha fatto causa alla LTF. Il risultato é che si sono dovuti rifare gli studi preliminari in fretta e furia, sprecando soldi, tempo e per fortuna nient'altro. Allora nel caso francese l'errore nell scambiare una roccia per un'altra non ha avuto conseguenze ambientali e sanitarie. Pero mi preoccupa molto il fatto che questa cosa possa succedere anche con rocce contenenti amianto e uranio........
E le mie preoccupazioni sono date dal fatto che il progetto ESECUTIVO per il tratto italiano della TAV é stato fatto in fretta e furia la scorsa primavera..... 6 mesi di tempo per un progetto di una tratta di tunnel di 20 km!!!! e tra l'altro siccome non c'erano soldi ( e tempo) non é stata fatta nessuan indagine in situ ma ci si é limitati a sintetizzare "due armadi" di carte contenenti studi dei piu disparati fatti negli ultimi 60 anni nella regione. e non vi parlo degli stipendi proposti ai geologi per questo lavoro, perché questo é un al'tro problema. Per favi un esempio di paragone, un tratto dell'alptransit di 15 km ha visto un lavoro di 3 anni per redigere il progetto ESECUTIVO e e altri 7 anni di studi sul territorio. CONTENTI?

giovanni pascoli 09.12.05 12:02| 
 |
Rispondi al commento

PER i soliti disinformati e PER BEPPE SE TI PUO ESSERE UTILE. 1/2
Sono semre il GEOLOGO e ho ancora fatti da raccontare
L'aminato noné solubile nell'acqua per cui nelle falde, nelle acque di sorgente non c'é. Inoltre le fibre di amianto immerse e diluite in acqua non sono pericolose e non lo sono piu di tanto nemmeno se ingerite perché l'organismo riesce a liberarsene e a smaltirle. poi ci sono vari tipi di amianto tutti pericolosi ma alcuni piu facilmente smaltibili dall'organismo altri meno. In ogni caso é sempre letale quando le fibre ( immaginate milioni di aghi microscopici) sono "secche, sospese nell'aria e RESPIRATE. Poi l'aminato per motivi geologici, e ho sentito degli ignoranti dire delle cazzate immani, é concentrato proprio lungo la fascia pedemontana del varsante italiano, IN FRANCIA NON C'E'!!!!!!!!!!! poi ci sono normative europee che sono molto severe rispetto alle fibre di amianto tant'é che
Poi l'amianto di per se non é dannoso, sono le fibre microscopiceh diperse nell'aria ad esserelo e il miglio modo di dipserder nell'aria delle fibre contenute in una roccia é quello di spaccarle, perforarle, fale esplodere( perché in alcune tratte, proprio dove ci sono le rocce contenetn amianto é previsto l'uso di esplosivo. Idem per il trasporto e lo stoccaggio , non si puo trattare smarino contenente amianto come si tratta uno smarino di calcare
O MEGLIO IN FRANCIA NON CI SONO LE ROCCE (SERPENTINITI- ROCCE BASICHE A BASSO GRADO METAMORFICO) CHE NE CONTENGONO IN QUANTITA' PERICOLOSE. LA STESSA COSA VALE PER LA PECHBLENDA.

giovanni pascoli 09.12.05 11:59| 
 |
Rispondi al commento

Giusto, spendiamo i soldi di tutti e rischiamo la slaute della val di susa per un'opera come la Tav.....ma sapete come sono messi i treni che prendono i opendolari tutti i giorni, avete mai fatto Bologna-Porretta d'inverno, o la bologna verona con la nebbia, se la risposta ad entrambe le domande è no allora siete fortunati...e siete fortunatianche se la risposta è si e siete qui a racconatrlo....togliete le cimici dai vagoni, fate arrivare (e non dico in orario, dico arrivare) i treni locali e investiti suio servizi metropolitani ferrovieri...poi, forse, parliamo di tav...prima mi sembra una presa per il culo della gente che lavora e prende mille euro al mese...quelli che i treni di luisso non se li possono più permettere

zio lippo 09.12.05 11:55| 
 |
Rispondi al commento

Salve io sono un ing. civile e a sentire le notizie sulla TAV dai Tg mi viene la pelle d'oca!
E' vero l'amianto è pericoloso e cancerogeno ma se inspiarato come fibre. Fin che rimane al suo stato inerte non fa male a nessuno! Tanto è vero che i tetti in amianto o si smantellano o vengono protetti e incapsulati con speciali mateirali tipo resine per farla breve.
Quindi io mi domando e dico ma qualcuno avrà capito chè li c'è dell'amianto e non credo che mandino i 7 nani a scavare con pala e picco riempiendo la vall Susa di polvere di amianto! Le tecnologie e le impostazioni di un cantiere del genere oggigiorno permettono di controllare questi e atri problemi. L'unico dubbio che mi viene e che nell'Italia "terra dei cachi" puo' succedere di tutto.
D'altra parte vi vorrei far riflettere su una cosa:
Bruxell - Londra 4 ore in treno
Parigi - Bruxell 2 ore o poco più
Parigi - Milano 8 ore...
(non sono preciso ma come ordine di grandezza è giusto)
Cioè ma siamo fuori dal mondo!

E poi se ci facciamo un trenino che funziona bene magari avremo meno camion che ci girano per le montagne (vedi situazione del Monte Bianco!!!)

Grazie dello spazio concessomi
Satuti!
Tomasz

Tomasz Cacciuto 09.12.05 11:53| 
 |
Rispondi al commento

Salve io sono un ing. civile e a sentire le notizie sulla TAV dai Tg mi viene la pelle d'oca!
E' vero l'amianto è pericoloso e cancerogeno ma se inspiarato come fibre. Fin che rimane al suo stato inerte non fa male a nessuno! Tanto è vero che i tetti in amianto o si smantellano o vengono protetti e incapsulati con speciali mateirali tipo resine per farla breve.
Quindi io mi domando e dico ma qualcuno avrà capito chè li c'è dell'amianto e non credo che mandino i 7 nani a scavare con pala e picco riempiendo la vall Susa di polvere di amianto! Le tecnologie e le impostazioni di un cantiere del genere oggigiorno permettono di controllare questi e atri problemi. L'unico dubbio che mi viene e che nell'Italia "terra dei cachi" puo' succedere di tutto.
D'altra parte vi vorrei far riflettere su una cosa:
Bruxell - Londra 4 ore in treno
Parigi - Bruxell 2 ore o poco più
Parigi - Milano 8 ore...
(non sono preciso ma come ordine di grandezza è giusto)
Cioè ma siamo fuori dal mondo!

E poi se ci facciamo un trenino che funziona bene magari avremo meno camion che ci girano per le montagne (vedi situazione del Monte Bianco!!!)

Grazie dello spazio concessomi
Satuti!
Tomasz

Tomasz Cacciuto 09.12.05 11:47| 
 |
Rispondi al commento

Tra le varie notizie che circolano in merito al tema della TAV in Val di Susa, ho letto (posso produrre la mail che ho ricevuto) quanto riporto testualmente: "L'appalto per la costruzione del tunnel di 52 km è stato vinto da una società francese, la quale ha subappaltato i lavori alla società RockSoil, controllata economicamente dalla moglie del ministro Lunardi." La notizia si conclude ricordando che se i lavori non partono entro il 31/12, i finanziamenti UE vanno persi.
Potrebbe trattarsi di una informazione mendace, posta ad arte per creare polemica, ma potrebbe essere anche vero. E se fosse vero, non sarebbe del tutto corretto. Qualcuno, a partire da Beppe, riesce a trovare qualche riscontro al riguardo? Se qualcuno ha contatti in Francia, credo sia possibile fare verifiche al loro registro Imprese.

Luca Marangoni 09.12.05 11:45| 
 |
Rispondi al commento

Tra le varie notizie che circolano in merito al tema della TAV in Val di Susa, ho letto (posso produrre la mail che ho ricevuto) quanto riporto testualmente: "L'appalto per la costruzione del tunnel di 52 km è stato vinto da una società francese, la quale ha subappaltato i lavori alla società RockSoil, controllata economicamente dalla moglie del ministro Lunardi." La notizia si conclude ricordando che se i lavori non partono entro il 31/12, i finanziamenti UE vanno persi.
Potrebbe trattarsi di una informazione mendace, posta ad arte per creare polemica, ma potrebbe essere anche vero. E se fosse vero, risultano evidenti i conflitti di interesse in gioco. Chiedo pertanto se qualcuno, a partire da Beppe, riesce a trovare qualche riscontro al riguardo. Avendo contatti in Francia, dovrebbe essere possibile fare verifiche al loro registro Imprese.

Luca Marangoni 09.12.05 11:44| 
 |
Rispondi al commento

per chi continua a sparare cazzate su amianto &C

SONO UN GEOLOGO, SONO 10 ANNI CHE STUDIO LE ALPI HO ANCHE PARTECIPATO A DEI LAVORI PER LA COSTRUZIONE DELLA TAV SUL VERSANTE FRANCESE.
L'AMIANTO NEL LATO FRANCESE NON C'E' PER QUESTO CHE NON HANNO PROTESTATO. L'URANIO SOTTO FORMA DI PECHBLENDA NEL VERSANTE FRANCESE NON C'E'.COME DIVECA IERI SUL TG2 UN FANTOMATICO ESPERTO USCITO NON SO DA DOVE CERTO CHE DI URANIO IN TRACCE CE N'E' DAPPERTUTTO, MA UN CONTO SONO LE TRACCE UN CONTO SONO LE CONCENTRAZIONI. TRA LA VAL DI SUSA E L'ADIECENTE VAL DI LANZO C'ERANO LE CAVE DI AMIANTO (BALANGERO) CHE SONO STATE CHIUSE, L'ETERNIT ERA A CASALE MONFERRATO VICINO ALLE CAVE E NON A CANICATTI PERCHE LI L'AMIANTO NON C'E'. NEL99% DEL RESTANTE TERRITORIO ITALIANO DI AMIANTO NATURALE NON CE N'E' PER QUELLO CHE NON SI PROTESTA PER L'AMIANTO. LE ROCCE CONTENENTI AMIANTO SONO CONCENTRATE SUL VERSANTE ITALIANO DELLE ALPI CENTRO OCCIDENTALI. LA PECHBLENDA COSTITUISCE DELLE MINERALIZZAZIONIIDROTERMALI CHE SI TROVANO IN FRATTURE IN UNA ZONA OROGENICA COME LE ALPI, PER QUELLO IN APPENNINO NON CI SONO CAZZO!!! MI SONO ROTTO I COGLIONI DI SENTIRE PARLARE GENTE IGNORANTE E ARROGANTE A VANVERA.
vOLETE UN CORSO DI GEOLOGIA SULLE ALPI??? SONO DISPOSTO A FARVELO PERO SMETTETELA DI DIRE COSE NON VERE.
SE ANDATE SUL SITO DELLA LTF TI VENDONO LA TAV COME SI VENDONO I CELLULARI, 56 KM DI TUNNEL IN CUI LA GEOLOGIA E RIASSUNTA IN UNA PAGINETTA E CHIARAMENTE DI AMIANTO E URANIO NON C'E' TRACCIA.
POI IL PROBLEMA DI BASE COME AVEVO GIA SCRITTO QUALCHE GIORNO FA E CHE PRIMA DI PROGETTARE E COMINCIARE A COSTRUIRE QUESTE OPERE SI DOVREBBERO FARE DDEGLI STUDI PRELIMINARI SERI E DETTAGLIATI. INVECE COME DIMOSTRA LA TAV PRIMA SI FANNO I PROGETTI , POI SI COMINCIA A COSTRUIRLI E POI DOPO SI VEDE SE IL TERRITORIO PRESCELTO LI PUO SOSTENERE E A CHE PREZZO (SIA MONETARIO CHE DI SALUTE PER LA POPOLAZIONE).

giovanni pascoli 09.12.05 11:30| 
 |
Rispondi al commento

CARI ITALIANI
DOPO TANTI SACRIFICI FATTI DAI MIEI COLLABORATORI NELLA PROGETTAZIONE DEL TUNNEL DELLA VAL DI SUCA, NON PERMETTERO' A NESSUNO DI FARMELA SUCARE.
ORMAI RESTA POCO TEMPO AI NOSTRI MANDATI E NON POTREI VINCERE DI NUOVO LA GARA D'APPALTO, E ALLORA MELA DOVETE SUCARE......IO HO BISOGNO DI SUCARE LA VAL DI SUCA...... IO NELLA VITA HO VISTO POCHI BUCHI E QUASI TUTTE NON MI DAVANO IL CONSENSO DI TRIVELLARLA CON IL MIO TRIVELLINO....
QUINDI SUCATEMI STA MINCHIA
IO QUEL BUCO LO FACCIO.....HO BISOGNO DEI SOLDI DI QUESTO PERTUGIO

CULARDI PISAGIU 09.12.05 10:29| 
 |
Rispondi al commento

Avevo già scritto per altri motivi, ma questa per la tav non me la posso perdere!!
Alle volte stento a credere che gli italiani siano quel popolo della guerra d'indipendenza, delle giornate storiche di napoli, milano, dei pietro micca, dei salvo d'acquisto, dei partigiani. Come si permette il ministro lunardi di dire per tele "la linea ad alta velocità SI FA E BASTA". Amici, ma l'italia e sua??? E tu Carissimo beppe grillo, con gli stessi mezzi con i quali organizzi uno spettacolo, ORGANIZZA una marcia pacifica in Val di Susa ove poter dare manforte a quei poveretti che stanno lottando e prendendole da soli....a seguirti (e lo sai) saremmo in tanti....almeno fatti promotore, tu che puoi, di una catena umana.
Un saluto.

giuseppe bandino 09.12.05 10:14| 
 |
Rispondi al commento

Chi ha firmato quel dannato progetto e ha dato il via libera all'inizio dei lavori in Val di Susa?
Lo hanno firmato coloro che adesso protestano e sono "dalla parte della gente"...vero care sinistre nostre? Ipocrisia esponenziale!!
Io sono con gli abitanti del posto, hanno il diritto di protestare e far valere le proprie ragioni...ma dalla Val di Susa se ne vadano i no global e anche coloro che spingono questa gentaglia a fomentare tensione e disordini in ogni luogo di protesta. Caro bertinotti(o chi per lui) la solidarietà nei confronti dei valsusini non la si manifesta inviando i teppistelli ad aggravare una situazione che già prima era critica...il dialogo, serve il dialogo! Abbiate tutti un po' di buon senso! I politici in primo luogo...la verità è che in italia la politica non esiste, esistono solo 2 poli che, con ogni mezzo, cercano di mettersi il bastone tra le ruote...ora la sinistra lo fa con la destra e tra poco la destra lo farà con la sinistra...alla fine il risultato non cambierà, avremo sempre un governo di pagliacci e purtroppo chi ci va di mezzo, come sempre e come nel caso degli abitanti della Val di Susa, siamo noi, gente comune. Grazie Beppe, quando scrivo nel tuo blog mi sento libero.

Maurizio Pagani 09.12.05 10:08| 
 |
Rispondi al commento

Io vorrei sapere cosa ne sa un oncologo della geofisica e mineraria della zona.

Appurato che l'amianto c'è mi aspetto da lui una dotta lezione sugli effetti negativi che tanto conosciamo già tutti, non su opere di purificazione dei lavori piuttosto che sulla diffusione degli inquinanti nelle varie fasce dell'ecosistema.

Sono d'accordo riguardo al non dover mandare in aria le particelle di amianto, ma mi trovo profondamente in disaccordo con il terrorismo fatto riguardo a falda acquifera, coltivazioni, piante: se c'è tutto questo amianto nel sottosuolo non serve riportarlo in superficie per inquinare l'acqua, tranquilli che questa s'è già bella che filtrata le montagne da sempre! Perchè le acque minerali che compriamo al supermercato sono diverse tra di loro? Perchè a seconda della zona di sorgente si arricchiscono di minerali ed elementi diversi, quelli che trovano nei monti. Quindi gli abitanti della Val Susa che si bevono l'acqua dei monti perchè è pura si sono sempre bevuti un bell'infuso di amianto.

Allora il rischio diventa puramente legato alla lavorazione e allo stoccaggio, e a questo punto il problema è trovare un tipo di operazione che permetta di aggirare l'ostacolo.

Luca Bertolotti 09.12.05 10:06| 
 |
Rispondi al commento

Gentile Emanuele, colgo l'occasione rispondendo al suo post per dire la mia sulla vicenda.
Credo che quello che lei dice non sia completamente esatto.
Le proposte alternative, da quanto ho sentito, ci sono, il vero problema è che non si riesce a presentarle in modo adeguato, al tavolo giusto, perchè questo tavolo è sempre stato rifiutato da una parte "in causa" che non è l'associazione NO TAV della Val di Susa.
Io non so se altre soluzioni sono possibili, non so se l'eventuale alternativa al Corridoio 5(credo sia questo il nome) provocherebbe un danno alla nazione facendoci rimanere più isolati dal resto dall'Europa, non ho le competenze per giudicare un problema di questa portata; quello che credo di sapere è che reagirei in tutti i modi ad un cantiere che si prospetta di almeno 15 anni, con le conseguenze che tutti possiamo immaginare per una zona turistica e, soprattutto, cercherei di oppormi ad un progetto che rischia di "spargere" detriti mortali che potrebbero uccidere non me ma mio figlio(forse per quello si coinvolgono le scuole, loro sono le vittime princiapli).
Naturalemente, se esistesse il modo di mettere tutto in sicurezza e mi venisse spiegato in modo convincente potrei cambiare idea.
Penso anche, ma è solo la mia opinione, che nella protesta degli abitanti della valle non ci sia proprio niente di POLITICO, nessuno li appoggia veramente(nemmno i leader dell'attuale opposizione), la politica è fuori da questa storia perchè tutti, centro destra e centro sinistra hanno responsabilità, quindi nessuno può arrogarsi il diritto di avere fatto meglio dell'altro anche se, questo è fuor di dubbio, le aggressioni notturne con le forze dell'ordine contro gli abitanti della valle spostano un poco l'ago della bilancia.
Comunque, per finire, io sono d'accordo con Lei: "Miglioriamo insieme!" ma non possiamo farlo a discapito di una sola parte dei nostri concittadini senza nemmeno renderli partecipi e senza preoccuparsi di offrire loro sicurezza e benefici alternativi ai danni subiti o da subire.

Ermanno Bongiorni 09.12.05 10:05| 
 |
Rispondi al commento

RAGION DI STATO
Caro Beppe, purtoppo ci troviamo difronte alla intramontabile "ragion di stato", che non guarda in faccia a nessuno, neanche ai suoi figli.
E chi se ne fotte se poi per realizzare quest'opera che costerà miliardi di euro e forse poi ne frutterà altrettanti sarà necessario immolare centinaia di vite umane.
E' sembre stato così, quando si parla di "vile denaro" l'etica se ne va affancu**.
Si inquineranno le acque, l'amianto volerà libero per le valli (forse arriverà pure qui a Napoli!), ma in fondo il TAV sembra un opera irrinunciabile, un trampolino verso il progresso...
Ma i politici, di destra e di sinistra (purtoppo)sono tutti d'accordo sul realizzare quest'opera e allora io ho una proposta: per dimostrare che non c'e' nessuno pericolo VADANO AD ABITARE LI E SI PORTINO TUTTI I LORO FIGLI, PARENTI ED AMICI oppure TRASFERIAMI IL PARLAMENTO, la CAMERA, il CONSIGLIO DI STATO in quelle valli....e visto che ci siamo mandiamoci pure BERTOLASO.
Dopo creiamo un partito chiamato FORZA AMIANTO...., a cui sarà inscritto d'ufficio ogni malato.
SALUTI.

Diego Catanzano Commentatore in marcia al V2day 09.12.05 09:53| 
 |
Rispondi al commento

CIAO A TUTTI!...AVREI UNA SOLUZIONE DEMOCRATICA DELLA COSA, UN PO' PER SENSIBILIZZARE TUTTI GLI ITALIANI, UN PO' PER FAR RIFLETTERE I SOSTENITORI DI DELL'OPERA. QUEL MILIONE DI METRI CUBI DI MATERIALE CE LO DIVIDIAMO TUTTI, UNA CAMIONATA PER OGNI CITTA', MAGARI LO SPIANIAMO SU OGNI PARCO GIOCHI CHE ABBIAMO!!!!!!!!!.........VEDIAMO CHI CI STA'!!!!!!

ANTONIO GARGIULO 09.12.05 09:46| 
 |
Rispondi al commento

l'amianto è un prodotto non nocivo per i deputati che lo affermano è quindi quello che bisognerebbe mettergli nei loro impianti di aereazione
spargete amianto al vento non è un problema spargetelo soffiatelo speditelo non importa la morte rimaniamo dentro il progresso che ci distruggera tutti
non abbiamo alternativa secondo tutti ...
dobbiamo correre come corrono gli altri
rimanere fuori dicono....
ma perchè è male?
ma chi cazzo ci vuole stare insieme a tutte ste carogne ...
pe ripulissse il carma ce metteranno sette otto vite di cane a catena...
liberatevi dalle stronzate pensate ai figli ai nipoti...
boicottiamo questa assurda crocifissione del mondo
svegliatevi e incazzatevi
vermi parassiti nonpensanti ingordi assetati di potere commercianti ladri kriminali maghi manigoldi assassini deputati infami bugiardi tossici.

stef ano evangelisti 09.12.05 09:35| 
 |
Rispondi al commento

Onestamente non capisco. Non capisco come si possa prendere una posizione di contrasto nei confronti di un progetto che rende l'Italia un paese centrale nei confronti dell'Europa e può darci un peso considerevole nei confronti dei nostri amici all'estero. Perchè non si può, molto semplicemente, MIGLIORARE il progetto con critiche costruttive anzichè con l'ostruzionismo? Che senso ha VIETARE se non si è in grado di suggerire un'alternativa? E' molto semplice dire solamente NO ad una proposta, peraltro già convalidata in passato. Troppo semplice. Troppo semplice boicottare, inserire nel boicottaggio anche Torino 2006. Ma come si fa a non vergognarsi di un paese allo sbando? Gli amici della valle dovrebbero farsi un giro nel mondo, vedere Shanghai, vedere Bombay, vedere New York... dovrebbero vedere realtà diverse e prendere ciò che di buono c'è. Concretizzare i pensieri in una proposta degna di gente con idee valide da rispettare. Non ha alcun senso istigare e aizzare i bambini delle scuole, coinvolgendoli in iniziative POLITICHE. Basta con lo sfruttamento della beata ignoranza infantile, piccoli strumenti antidemocratici. Rispetto, delle persone e dell'ambiente. Se non sono state predisposte misure di sicurezza sufficienti è assolutamente necessario protestare perchè SI PROVVEDA IMMEDIATAMENTE, non perchè si abbandoni un progetto che può essere vissuto come una buona opportunità, come un investimento sul futuro del nostro paese. Stiamo marcendo, marciando a passi lunghi verso la nostra stessa condanna. Gli italiani assomigliano sempre più a codardi cavalieri che pur di non fare guerre si uccidono fra di loro. Sveglia, basta con l'ipocrisia, basta con il prendere in giro la democrazia. Abbiamo un bene prezioso da salvaguardare. Come dice Gaber, Io non mi sento italiano - e aggiunge - abbiamo fatto l'Europa facciamo anche l'Italia! Ci vuole solo un po' di coraggio! Miglioriamo insieme, non sputiamoci in faccia l'un l'altro!


VIA IL NUCLEARE PERCHE' E' PERICOLOSO; PECCATO CHE LA VICINA FRANCIA NE SIA PIENA ED E' COME AVERLE A CASA NOSTRA CON LA DIFFERENZA CHE LORO NON DIPENDONO DAL GASOLIO ( MA NON INQUINA??) E CI VENDONO ENERGIA A SUON DI EURO.
VIA LE ANTENNE DELLA TELEFONIA MOBILE ( E I CELLULARI CHE CI PORTIAMO ANCHE AL CESSO???) PERCHE' LE ONDE ELETTROMAGNETICHE FANNO MALE; CAZZATA PAZZESCA LA SCIENZA SU QUESTO E' MOLTO CHIARA. NO ALLA TAV PER L'IMPATTO AMBIENTALE; MA NON DOVEVAMO RIDURRE IL TRAFFICO INQUINANTE SU GOMMA? LA VERITA' E CHE SIAMO UN POPOLO SENZA PALLE, SOGGIOGATO DA 4 AMBIENTALISTI RADICAL E DA UNA SINISTRA VERGOGNOSA.
PS LA TAV E' STATA VOLUTA DA LORO IN PRIMIS RICORDATE?

TAZIO CAVANNA 09.12.05 09:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sono Ligure e quindi i problemi della Val di Susa non li vivo se non per giornali, tv, blog. Ma se la popolazione é così fortemente motivata, evidentemente qualche buon motivo lo hanno. Grazie Beppe per il contributo alla comprensione. Propongo, che tra gli accordi da mettere sul tavolo che il MInistro attuale e la sua famiglia soggiorni per anni 20 in loco (in un raggio di un Km dall'imbocco), così da essere certi che l'amianto sarà smaltito adeguatamente, e propongo anche una leggera deviazione della linea verso Arcore, così da essere certi che la ferrovoia sarà di giovamento alle economie di tutti.

massimo pernigotti 09.12.05 09:10| 
 |
Rispondi al commento

bene, perfetto, eccellente! la protesta non violenta fomenta l'odio e la manganellata riporta la pace. la volontà di dialogo è sovversiva, la repressione cieca ed ignorante è legale e degna di nota.
fa pensare questo.. fa tristemente pensare a quanto grande sia ormai la macchia di ignoranza. perchè di altro non si può trattare, giusto?
non può che essere l'ignoranza a generare commenti tanto ottusi, non può che essere l'ignoranza a far nascere una così grande paura(ma di cosa, poi?).. ma davvero vogliamo e preferiamo tenere gli occhi chiusi e andare avanti così, a testa bassa, come macchine impazzite, dimenticando che quello che fino a poco tempo fa ci distingueva dagli animali era la capacità di discernimento, di scelta, di giudizio? la capacità di dire si e di dire no, di valutare, di ascoltare, di cambiare quello che, alla fine, non sembra più giusto...e torniamo a benni.
l'ignoranza non è una colpa, si dice, ma lo è il volerne fare un progetto politico, l'esaltarla, l'imporla. ti auguro sinceramente che tuo figlio, quando sarai vecchio e cercherai di capire perchè ha scelto per te qualcosa che senti profondamente ingiusto o che ti fa male, non ti risponda con una manganellata nello stomaco, in nome del tuo bene.

roberta zago 09.12.05 08:50| 
 |
Rispondi al commento

Ricordo solo che il progetto TAV in val di susa va avanti da 10 anni, non doveva passare in Italia e all'epoca lo considerò uno scandalo chi era all'opposizione e chi era al governo si operò x cambiare il tracciato e farlo passare in territorio italiano. Ora le parti si sono invertite, con la differenza che chi era al governo ed ora è all'opposizione non sta difendendo quello che ha fatto in passato. Mi sembra una dimostrazione di faziosità e poco senso di responsabilità. Che le proteste abbiano un loro fondamento non lo metto in dubbio, ma xchè ora? xchè solo adesso che è diventato esecutivo? bastava muoversi 5 anni fa (quando c'era la sinistra al governo) x poter cambiare qualcosa, ora è tardi!

Riccardo Santini 09.12.05 08:40| 
 |
Rispondi al commento

La TAV: una pioggia di danaro per molti

Che il danaro è sempre stato una brutta bestia lo sappiamo tutti, ancor oggi c'è chi uccide i propri genitori, zii o amici per pochi spiccioli, ma che lo stato si pone sullo stesso piano, invece di dare esempio che i valori della vita sono ben altro, è terribile. E' come educare i propri figli alla malavita. E' proprio vero: "donnaccia fà famigliaccia"!

Rino Macedonio 09.12.05 08:31| 
 |
Rispondi al commento

E' molto triste vedere quanto poco valore abbia la salute e la vita umana degli "altri" per certa gente, così piena di sè, di arroganza e di protervia.
E' importante solidazzare al max con la gente della Val di Susa, che ha tutto il diritto di essere informata e soprattutto ASCOLTATA!

elena girardi Commentatore in marcia al V2day 09.12.05 08:16| 
 |
Rispondi al commento

COSA DEVONO FARE LE FORZE DELL'ORDINE DI FRONTE A FIOR DI DEFICENTI DEI CENTRI SOCIALI , AGNOLETTI E CASARINI CHE ARROGANTEMENTE BLOCCANO LE AUTOSTRADE E FERROVIE FOMENTANDO L'ODIO ? DIALOGARE , CONCERTARE , RAGIONARE? CON LORO? MA DAIIII .L'UNICO ARGOMENTO CONVINCENTE E' UNA SANA MANGANELLATA CON L'INVITO MAGARI DI ANDARE A LAVORARE.
W LA TAV, W LA LEGALITA' W IL PROGRESSO

TAZIO CAVANNA 09.12.05 08:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Guardate come la polizia manganella i valsusini che sono con le mani alzate....

guardate la violenza di Pisanu, Lunardi, contro gli abitanti dei valsusini, che stanno lottando per non essere avvelenati dall"amianto!!!!

http://www.arcoiris.tv/modules.php?name=Unique&id=3813

filmato documento ... impressionante e che mostra il vero volto del governo e le bugie di berlusconi e gang.... e di una sinistra vergognosa che tace!

questa e' L'italia, uguale a qualsiasi paese da dittatura....

Liberiamo la val susa da interessi economici del potere che non glie ne frega niente se la vita dei valsusini sia in pericolo!!!!


E BRAVO , ALMENO TU CI SEI RIUSCITO !
MA CHI LO SPIEGA A QUESTI SOCIALMENTE INUTILI CHE SENZA TRENO VELOCE TUTTI I TRASPORTI VERSO I NUOVI MERCATI EUROPEI SARANNO COMPROMESSI ?
PENSA CHE LE MERCI IN PARTENZA DA KIEV RAGGIUNGERANNO I GRANDI NODI EUROPEI E CIO' VALE ANCHE PER IL CONTRARIO CON UN AUMENTO DEL BENESSERE GENERALE.
MA A QUESTE TESTE DI CAZZO CHE GLIENE FREGA SE CI SONO IN GIRO UNA MAREA DI UNONI ALLA GUIDA ?
MA VADANO IN MALORA STI MONTANARI DELLA MALORA CHE FINO A IERI NON SAPEVAMO MANCO CI FOSSERO.
AL DIAVOLO TUTTI E SALUTAMI IL BRASILE
vanni bianchi 08.12.05 21:42 |


@ vanni bianchi 08.12.05 21:42
DEFINIRE TESTE DI CAZZO E MONTANARI DELLA MALORA (DEI QUALI POCHI COME LEI NON CONOSCEVANO L’ESISTENZA….), MI SEMBRA PROPRIO UN BEL MODO DI “PROPORRE IDEE” (BLEAH!).
COMPLIMENTI PER LA SUA VOLGARITA’ E MANCANZA DI RISPETTO VERSO IL PROSSIMO (PER FORTUNA NON SUOI SIMILI!): DONNE, ANZIANI, BAMBINI, LAVORATORI. CITTADINI SOVRANI! MA LEI LI PREFERISCE SUDDITI…
SI AUGURI CHE NON SUCCEDA A LEI O AI SUOI POSTERI (SEMMAI NE AVRA’) LA STESSA COSA O ANCHE DI PEGGIO. E ALLORA TOCCHERA’ A LEI PIAGNUCOLARE SOLTANTO PERCHE’, DA COME SI E’ “PRESENTATO”, NON CREDO AVREBBE MAI IL CORAGGIO DI CONTRASTARE QUALSIASI INIZIATIVA CHE LE POTESSE CREARE DANNO.
SI VERGOGNI SUDDITO DEL POTERE!

P.S. PARLATE TANTO DI ALLEGGERIRE IL TRAFFICO SU GOMMA… MA L’iTALIA SE NON SBAGLIO NON E’ CIRCONDATA DA BEN 6 KM. DI MARE?

ANTI "IL GIULIVO" 09.12.05 06:19| 
 |
Rispondi al commento

***PER TUTTI I BLOGGERS***
++THIS IS A PUBLIC SERVICE ANNOUNCEMENT++
Ok, signore e signori.
Benito Le Rose in realtà scrive su ilgiulivo.com, un sito filoberlusconiano che si sforza di fare satira "contro i benpensanti della kultura italiana". E' un sito che attacca tutti gli avversari del premier. Vera satira filogovernativa: da far invidia agli austriaci del 1830, complimenti.
Comunque, dietro ai post di Benito Le Rose ci sono vari "giulivini" che si consigliano cosa rispondere e cosa aggiungere. Ogni post è costruito in modo preciso.
Addirittura gli errori di ortografia sono messi apposta per scatenare reazioni e permettere agli autori di farsi grasse risate e convincere e convincersi che tutti quelli che non la pensano come loro sono intellettualoidi snob (magari comunisti).
Alcuni esempi (pochi):
1.
Giulio Cesare said,
December 7, 2005 @ 7:29 pm
Cris
stai spopolando. Li hai colti di contropiede. Però non hai corretto l’errore di italiano che ti avevo segnalato e te lo hanno fatto subito notare
2.
Giulio Cesare said,
December 7, 2005 @ 7:46 pm
Caro Walter,
l’ho scritto proprio io. Siccome tutti mi davano dell’ignorante, sono andato a scuola serale per migliorare il mio italiano ed ho ottenuto qualche risultato. Io non faccio il noglobal di professione, invece di lamentarmi e spaccare vetrine, cerco di migliorarmi. Comunque invierò ancora qualche messaggio con errori, così qualche acculturato potrà sentirsi superiore e darmi dell’ignorante.

VISTO CHE SIAMO IN TANTI E LORO TEMONO L’INVASIONE DA PARTE NOSTRA DEL LORO BLOG, BEH, E’ PROPRIO QUELLO CHE DOBBIAMO FARE: www.ilgiulivo.com
Grazie a Umberto Mas per averci informati.

ANTI "IL GIULIVO" 09.12.05 05:37| 
 |
Rispondi al commento

Salve,volevo far presente che in italia la democrazia è ormai morta ed è gia impossibile manifestare liberamnete.Io abito in toscana e sono solidale con gli abitanti della val di susa al punto che ho scritto perchè avrei voluto andar su e partecipare con loro ai loro presidi.Il punto è che con questa fantomatica e immotivata paura della presenza della "sinistra antagonista" nessuno vuole che degli "estranei" vadano su.Il potere politico ( e fascista) sbandierando timori infondati e reprimendo le libere associazioni di persone di fatto fa in modo che ogni tipo di protesta rimanga isolata.Io oggi non posso unirmi a loro nella loro protesta, domani loro non potranno unirsi a me se dovrò lottare contro una nuova ingiustizia.dividere le masse per indebolirle e reprimerle,la solita e infinita logica del potere fascista.Vorrei che chi si sente ancora libero riflettesse su questo.Matteo

Matteo Betti 09.12.05 03:43| 
 |
Rispondi al commento

***PER TUTTI I BLOGGERS***
++THIS IS A PUBLIC SERVICE ANNOUNCEMENT++
Ok, signore e signori.
Benito Le Rose in realtà scrive su ilgiulivo.com, un sito filoberlusconiano che si sforza di fare satira "contro i benpensanti della kultura italiana". E' un sito che attacca tutti gli avversari del premier. Vera satira filogovernativa: da far invidia agli austriaci del 1830, complimenti.
Comunque, dietro ai post di Benito Le Rose ci sono vari "giulivini" che si consigliano cosa rispondere e cosa aggiungere. Ogni post è costruito in modo preciso.
Addirittura gli errori di ortografia sono messi apposta per scatenare reazioni e permettere agli autori di farsi grasse risate e convincere e convincersi che tutti quelli che non la pensano come loro sono intellettualoidi snob (magari comunisti).
Alcuni esempi (pochi):
1.
Giulio Cesare said,
December 7, 2005 @ 7:29 pm
Cris
stai spopolando. Li hai colti di contropiede. Però non hai corretto l’errore di italiano che ti avevo segnalato e te lo hanno fatto subito notare
2.
Giulio Cesare said,
December 7, 2005 @ 7:46 pm
Caro Walter,
l’ho scritto proprio io. Siccome tutti mi davano dell’ignorante, sono andato a scuola serale per migliorare il mio italiano ed ho ottenuto qualche risultato. Io non faccio il noglobal di professione, invece di lamentarmi e spaccare vetrine, cerco di migliorarmi. Comunque invierò ancora qualche messaggio con errori, così qualche acculturato potrà sentirsi superiore e darmi dell’ignorante.

VISTO CHE SIAMO IN TANTI E LORO TEMONO L’INVASIONE DA PARTE NOSTRA DEL LORO BLOG, BEH, E’ PROPRIO QUELLO CHE DOBBIAMO FARE: www.ilgiulivo.com
Grazie a Umberto Mas per averci informati.

ANTI "IL GIULIVO" 09.12.05 03:28| 
 |
Rispondi al commento

Complimenti per l'ottima prova di geronto-qualunquismo.Gli unici oggetti dei desideri che traspaiono dalle poche righe sono un rimpianto per non avere ottenuto la dentiera promessa a suo tempo dal presidente del consiglio,una sfrenata voglia di distinguersi dal popolino che percepisce la pensione minima,un indifferenza sfacciata per un futuro che non le appartiene più(TAV e rischi correlati),ignoranza delle vicende legate alla moneta unica che peraltro TUTTI volevano.In particolare modo coloro che muovono grossi capitali eludendo controlli ed imposte.Quelli che non pagano le tasse e poi dicono che in Italia non si riesce a produrre per il costo del lavoro troppo elevato e poi hanno il 50% della manodopera che lavora in nero,quelli che negro fa schifo ma non se lavora nella cara fabbrichetta per quattro lire.Quelli,come lei,che finché va bene a me,del resto chi se ne frega.E'passato dalla pensione media alla pensione sufficiente mentre i giovani hanno contratti a progetto ed oggi non sanno se mangeranno domani,se potranno accedere ad un mutuo,se potranno formare una famiglia?Che pena che mi fa,se la incontro sul tram le cederò il posto a sedere

Marco Birolo 09.12.05 03:27| 
 |
Rispondi al commento

***PER TUTTI I BLOGGERS***
++THIS IS A PUBLIC SERVICE ANNOUNCEMENT++
Ok, signore e signori.
Benito Le Rose in realtà scrive su ilgiulivo.com, un sito filoberlusconiano che si sforza di fare satira "contro i benpensanti della kultura italiana". E' un sito che attacca tutti gli avversari del premier. Vera satira filogovernativa: da far invidia agli austriaci del 1830, complimenti.
Comunque, dietro ai post di Benito Le Rose ci sono vari "giulivini" che si consigliano cosa rispondere e cosa aggiungere. Ogni post è costruito in modo preciso.
Addirittura gli errori di ortografia sono messi apposta per scatenare reazioni e permettere agli autori di farsi grasse risate e convincere e convincersi che tutti quelli che non la pensano come loro sono intellettualoidi snob (magari comunisti).
Alcuni esempi (pochi):
1.
Giulio Cesare said,
December 7, 2005 @ 7:29 pm
Cris
stai spopolando. Li hai colti di contropiede. Però non hai corretto l’errore di italiano che ti avevo segnalato e te lo hanno fatto subito notare
2.
Giulio Cesare said,
December 7, 2005 @ 7:46 pm
Caro Walter,
l’ho scritto proprio io. Siccome tutti mi davano dell’ignorante, sono andato a scuola serale per migliorare il mio italiano ed ho ottenuto qualche risultato. Io non faccio il noglobal di professione, invece di lamentarmi e spaccare vetrine, cerco di migliorarmi. Comunque invierò ancora qualche messaggio con errori, così qualche acculturato potrà sentirsi superiore e darmi dell’ignorante.

VISTO CHE SIAMO IN TANTI E LORO TEMONO L’INVASIONE DA PARTE NOSTRA DEL LORO BLOG, BEH, E’ PROPRIO QUELLO CHE DOBBIAMO FARE: www.ilgiulivo.com
Grazie a Umberto Mas per averci informati.

ANTI "IL GIULIVO" 09.12.05 03:22| 
 |
Rispondi al commento

***PER TUTTI I BLOGGERS***
++THIS IS A PUBLIC SERVICE ANNOUNCEMENT++
Ok, signore e signori.
Benito Le Rose in realtà scrive su ilgiulivo.com, un sito filoberlusconiano che si sforza di fare satira "contro i benpensanti della kultura italiana". E' un sito che attacca tutti gli avversari del premier. Vera satira filogovernativa: da far invidia agli austriaci del 1830, complimenti.
Comunque, dietro ai post di Benito Le Rose ci sono vari "giulivini" che si consigliano cosa rispondere e cosa aggiungere. Ogni post è costruito in modo preciso.
Addirittura gli errori di ortografia sono messi apposta per scatenare reazioni e permettere agli autori di farsi grasse risate e convincere e convincersi che tutti quelli che non la pensano come loro sono intellettualoidi snob (magari comunisti).
Alcuni esempi (pochi):
1.
Giulio Cesare said,
December 7, 2005 @ 7:29 pm
Cris
stai spopolando. Li hai colti di contropiede. Però non hai corretto l’errore di italiano che ti avevo segnalato e te lo hanno fatto subito notare
2.
Giulio Cesare said,
December 7, 2005 @ 7:46 pm
Caro Walter,
l’ho scritto proprio io. Siccome tutti mi davano dell’ignorante, sono andato a scuola serale per migliorare il mio italiano ed ho ottenuto qualche risultato. Io non faccio il noglobal di professione, invece di lamentarmi e spaccare vetrine, cerco di migliorarmi. Comunque invierò ancora qualche messaggio con errori, così qualche acculturato potrà sentirsi superiore e darmi dell’ignorante.

VISTO CHE SIAMO IN TANTI E LORO TEMONO L’INVASIONE DA PARTE NOSTRA DEL LORO BLOG, BEH, E’ PROPRIO QUELLO CHE DOBBIAMO FARE: www.ilgiulivo.com
Grazie a Umberto Mas per averci informati.

ANTI "IL GIULIVO" 09.12.05 03:13| 
 |
Rispondi al commento

REPUBBLICA DI OGGI:
http://tinyurl.com/7gsz8

-La Margherita esprime "solidarietà alle forze dell'ordine che si trovano sotto pressione ormai da alcune settimane nello svolgere il loro lavoro in Val Susa". Una posizione, questa, condivisa pienamente dall'Udeur ("con l'ideologismo - dice Mastella - non si va da nessuna parte"), ma che non piace assolutamente alla sinistra radicale. Alfonso Pecoraro Scanio, ad esempio, si dice "stupefatto" per questa dichiarazione dei Dl, che definisce "a dir poco fuori fase".

Finitela con questa protesta farsa! E' solo la sinistra estremista che si oppone, quella sinistra contraria ad ogni forma di progresso, ma che vede nei suoi capi dei capitalisti perfetti che vanno a curarsi nelle cliniche private e comprano ville in Costa Azzurra come Bertinotti

Federico Panelli 08.12.05 23:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

17 agenti feriti...tutte cazzate.
1000 estremisti infiltrati...tutte cazzate.
Quello che dicono i tg...tutte cazzate.
Emilio fede...lasciamo perdere.

marco bertello 08.12.05 23:46| 
 |
Rispondi al commento

E pensare che credevo che il disastro di Longarone e della diga del Vajont avessero insegnato qualcosa.....che pirla!

Marco Pisi 08.12.05 23:25| 
 |
Rispondi al commento

E' bene che i dipendenti attualmente al governo si ricordino che la menzogna è punita dalla legge, che gli italiano sono un popolo pacifico e non pacifista, che il lifting del dipendente Berlusconi siamo noi a pagarlo, che lo stipendio del dipendente Ladro Lunardi può esserci più utile in altro modo, che il dipendente Bossi, padano dei miei stivali, si è andato a curare non nella sua padania, ma in Svizzera e non prende posizione allo scempio che si sta verificando a ovest della sua padania. Invito chi legge ad imparare a sputare, per recarsi poi a Roma, dove ci sono tanti dipendenti che noi paghiamo per rappresentarci: sputare non è un reato, se lo si fa dicuore e nei confronti di dipendenti atti a curare solo i propri interessi.

Alessandro Zucconi 08.12.05 21:03| 
 |
Rispondi al commento

che fessa...... scusa se ti do della fessa ma non capisci che fai gli interessi di quelli che la tav la vogliono??
te con la tua bandierina tricolore (che io rispetto troppo) dici che ti sei fatta una idea della tav solo guardando i tg di regime sia fininvest che rai??
sappi che li sotto ogni giorno passano 9500 tir al giorno io dopo essermi fatto sfruttare da quei 4 stronzi di imprenditori dei trasporti 12 anni della mia vitat sui TIR lungo quella dorsale del frejus adesso grazie a dio sono con le palle al sole in brasile e francamente gli unici contatti che ho col VOSTRO BEL pAESEo solo col web ed e gia troppo ..... MA NON E DI QUESTO CHE TI VOGLIO PARLARE sappi che a ´parere mio quel traforo potrebbe alleggerire il traffico su gomma che da voi e devastante pensa che mi dicevano dei professionisti della logistica che non ha senso allo stato atuale spedire le merci in ferrovia (containers sto parlando) perche non vi sono rese voi lavorate con uno stronzo di sistema che si chiama just in time cioe una cazzata fatta sempre dalle menti pensnti che riduce scorte di magazzino personale e relative famigklie che vivono grazie a questo e naturalmente magazzini che si trovani ad essere sui 600000 tir che girano tutto il giorno in tutta italia a discapito di voi poveretti che prendete le auto per spostarvi ed andare a lavorare e vi trovate stritolati da un autista bulgaro che vive sempre sul tir e il sabato e domenica il patron gkli fa pagare l' affitto della cabina!!!!!!!!!!!!!!!! non sto scherzando e verissimo e che ha niente di meglio da fare che ubriacarsi in una piazzola la domenica intanto vive sempre in autostrada ...
questo e il trasporto merci in italia e gran parte di europa
non volendo la tav volete sempre di piu i tir sulle strade vedete voi tanto se non la fanno li la fanno passre piu a nord e ci guadagnano solo gli stati che toccati in termini di minor passaggio tir
vedete voi potete sceglire
io ho scelto sto con le palle al sole a Bahia Brasil


IMPORTANTE.
Anche Internazionale.it si sta accorgendo della Valsusa, c'è un blog:
http://www.internazionale.it/home/

Chiedete di organizzare una tavola rotonda aperta ai soli tecnici delle varie discipline, senza i politici.

Siamo tanti, siamo pacifici.
Marco (da Susa)

marco dori Commentatore in marcia al V2day 08.12.05 20:27| 
 |
Rispondi al commento

Caro Michele,
il link così come l'hai postato non è corretto, quello giusto è:
ed2k://|file|(Xvid.DIVX.ITA.DIFFONDERE).Scandalo.Tav.-.ATTO.SECONDO.-.Documentario.autoprodotto.dai.cittadini.Romani.NO.TAV.avi|733554688|E02F07D33E73130C136F401E9C707337|/

oppure basta fare una ricerca su emule con le parole "documentario cittadini romani", lo trovate facilmente.
Spero di essere stato utile.

Luca Turboneger 08.12.05 19:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PER TUTTI COLORO CHE NON CONOSCONO IL METODO PER SCARICARE I DOCUMENTARI:


Per scaricare i 2 documentari(a prestissimo esce il terzo ancora più interessante!!!!!!) Bisogna utilizzare un software open Source chiato EMULE:
Lo potete scaricare da qui:
http://www.emule-project.net/home/perl/general.cgi?l=18

E' un client (il più famoso al mondo) Per il file Sharing(Condivisione di File).
E' possibile scaricare i 2 file inserendo gli appositi link oppure cercando la parola "Scandalo Tav" nel motore di ricerca interno ad Emule.
Abbiamo scelto questa soluzione per ovvi motivi economici(attualmente ci sono complessivamente 3600 utenti in contemporanea che scaricano il file!!! ci vorrebbero molti euro al mese per avere un sito con banda minima alta e garantita!!)
Cordiali Saluti

Daniele Bonifazi 08.12.05 19:42| 
 |
Rispondi al commento

FINALMENTE DOPO 10 ANNI DI SILENZI QUALCOSA SI MUOVE!SONO 10 ANNI CHE NOI ROMANI PROTESTIAMO E CONTESTIAMO LA TAV!10 ANNI DI INCUBI,VITA POCO SALUBRE E POCHE ORE DI SONNO!10 ANNI DI VITA DENTRO AD UN CANTIERE!! LA LINEA PASSA A 3 METRI DAI CONDOMINI DI ROMA EST PER BEN OLTRE 12 KM!MIGLIAIA I FAMIGLIE VIOLENTATE DALLA TAV!UN MURO DI BERLINO CHE DIVITE LA CITTA',UN QUARTIERE DALL'ALTRO!UN MURO ALTO OLTRE 12 METRI LUNGO OLTRE 12 KM DENTRO AL CENTRO URBANO DI ROMA!LE CASE DEI FRONTISTI UFFICIALMENTE INAGIBILI E INCOMPATIBILI! E SIAMO COSTRETTI A VIVERE QUI!CI AVEVANO PROMESSO ESPROPRI LUNGO LA LINEA,CON RELATIVO ABBATTIMENTO DEGLI EDIFICI E IL PAGAMENTO DEL VALORE DELL'INTERO IMMOBILE.COSI NON E' STATO!I SOLDI NON C'ERANO E NON CI SONO!I PIU' FORTUNATI HANNO AVUTO MENO DELLA META' DEL VALORE DELL'IMMOBILE!PERCIO' DOBBIAMO VIVERE A SOLI 3 METRI DA 4 GALLERIE ALTE OLTRE 12 METRI(OGNI APPARATMENTO TRASFORMATO IN LOCULO!)CON INFILTRAZIONI D'ACQUA NELLE CANTINE CAUSATE DAI LAVORI,CREPE E CROLLI DI DEGLI EDIFICI PER LE NOTEVOLI VIBRAZIONI E RUMORI MOLESTI,INTERI EDIFICI DICHIARATI INCOMPATIBILI E INAGIBILI!CARICHE DELLA POLIZIA E DELLE FORZE DELL'ORDINE CONTRO I CITTADINI MENTRE LE SCAVATRICI ENTRAVANO CON PREPOTENZA DENTRO AI GIRADINI CONDOMINIALI!(E SI MIEI CARI,LA TAV E' PRATICAMENTE ENTRATA DENTRO CASA DI MIGLIAIA DI FAMIGLIE!),CONTINUI SUPPRUSI E PROBLEMI!SONO 10 ANNI CHE NON VIVIAMO!E CHIEDIAMO GIUSTIZIA!E' CONTRO NATURA,CONTRO L'AMBIENTE,CONTRO IL NORMAL VIVERE CIVILE COSTRUIRE UN ECOMOSTRO DEL GENERE ALL'INTERNO DEL CENTRO URBANO DELLA CITTà ETERNA!RIPETO:UN MURO DI BERLINO,ALTO 12,50 METRI E LUNGO OLTRE 12 KM E LARGO QUANTO(E FORSE PIù) UN AUTOSTRADA A 3 CORSIE(A DOPPIO SENSO,PERCIO' 6 CORSIE) NEL CUORE DEL CENTRO URBANO DI ROMA!QUESTO ECOMOSTRO PENETRA DA EST A OVEST(PERCIò DALLA PERIFERIA VERSO STAZIONE TERMINI)DIVIDENDO COMPLETAEMENTE A METà INTERI QUARTIERI E BORGATE!ECCO PERCHè,PORTATI ALLA ESASPERAZIONE,MOLTI CITTADINI DI ROMA SI SONO DATI FUOCO! BASTAAA!

Daniele Bonifazi 08.12.05 19:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Salve Beppe, e salve a tutti voi..
tempo fa postai in questo blog un link per emule con un documentario auto prodotto dai cittadini Romani contro la TAV(Treno ad alta Velocità/Voracità).
Devo ringraziarvi perchè in questi mesi, grazie a voi, ci sono stati migliaia di download!!!
L'unico problema che poche persone poi hanno ricondiviso il file. Peccato...
Vi riscrivo per dirvi che è uscito il secondo atto del documentario, questa volta più professionale,preciso,più velenoso,e più chiaro.
Il gruppo NO TAV di Roma si è unito nella piena civiltà e nel pieno diritto di protesta con il gruppo NO TAV della Val di Susa. Il documentario in oggetto viene attualmente trasmesso anche nella valle(un ringraziamento va ai vari sindaci e alle varie associazioni della valle). Vi prego di visionare il vecchio e nuovo documentario per farvi un idea chiara e veritiera del fenomeno TAV.
(Vi avverto, ci sono delle immagini un po' forti di persone che protestano dandosi fuoco! Cosa ovviamente nascosta e censurata dalla stampa nazionale!!!! Solo la stampa locale ha scritto qualche articolo in riguardo. Bhe.. NOI ABBIAMO INSERITO IL VIDEO ORIGINALE IN QUESTO DOCUMENTARIO) Buona Visione!

ATTO SECONDO:

ed2k://|file|(Xvid.DIVX.ITA.DIFFONDERE).Scandalo.Tav.-.ATTO.SECONDO.-.Documentario.autoprodotto.dai.cittadini.Romani.NO.TAV.avi|733554688|E02F07D33E73130C136F401E9C707337|h=BLEK5GI5FFQO4WA7MZTGVYF4GOV6PLOR|/

ATTO PRIMO:

ed2k://|file|[Xvid.Divx.ITA].SCANDALO.TAV.-.Documentario.autoprodotto.dai.cittadini.di.Roma..(DIFFONDERE).avi|383528448|D38E3DDC815067341A9AF6075BBDCDF6|h=IANMZLLCN5FVEDGP7L2YDQONZ4GVKFKM|/

Daniele Bonifazi 08.12.05 19:19| 
 |
Rispondi al commento

PER TUTTI COLORO CHE NON CONOSCONO IL METODO PER SCARICARE I DOCUMENTARI:


Per scaricare i 2 documentari(a prestissimo esce il terzo ancora più interessante!!!!!!) Bisogna utilizzare un software open Source chiato EMULE:
Lo potete scaricare da qui:
http://www.emule-project.net/home/perl/general.cgi?l=18

E' un client (il più famoso al mondo) Per il file Sharing(Condivisione di File).
E' possibile scaricare i 2 file inserendo gli appositi link oppure cercando la parola "Scandalo Tav" nel motore di ricerca interno ad Emule.
Abbiamo scelto questa soluzione per ovvi motivi economici(attualmente ci sono complessivamente 3600 utenti in contemporanea che scaricano il file!!! ci vorrebbero molti euro al mese per avere un sito con banda minima alta e garantita!!)
Cordiali Saluti

Daniele Bonifazi 08.12.05 19:02| 
 |
Rispondi al commento

Salve, sono uno studente universitario di anni 23 di Firenze.
Seguo questo blog da vari mesi e più o meno mi sono sempre trovato d'accordo con lei tant'è che non ho mai scritto nemmeno un commento ai suoi post.

Questa volta però mi sento di fare notare a lei e agli altri users un paio di cosette riguardo a questa storia della tav in val di susa:

1. I lavori che stanno iniziando a fare, per quanto ne so io, sono per lo studio della fattibilità del progetto

2. I materiali residui saranno tantissimi e sarebbe stupido non considerarli. Considero altrettanto stupido non pensare all'opportunità del trasporto su rotaia.

3. Quel tratto riguarda una linea che va praticamente dalla Francia all'Ungheria e sarebbero tranquillamente potuti passare più a Nord e sia Austria che Germania avrebbero accettato. E' un tratto COMMERCIALMENTE importante. Non fossilizziamoci a pensare alla tav come linea per trasporto persone.

4. In Italia va molto la moda del dire NO. Perchè non ci mettiamo un pò a riflettere su quello che nel LUNGO TERMINE può portare di positivo il trasporto su rotaia in alta velocità?
Lei a ragione... non possiamo continuare col trasporto su gomma... ebbene questo progetto, visto nel lungo termine, può rappresentare una giusta alternativa.

Che poi la repressione con la forza sia stata una stronzata è una cosa che penso trovi di comune accordo tutti noi... il problema è proprio vedere come vogliono fare questo lavoro e assicurarsi che lo facciano nel rispetto maggiore dell'ambiente e con la maggior cura possibile.

Cordiali saluti


Tommaso Colafigli

Tommaso Colafigli 08.12.05 18:59| 
 |
Rispondi al commento

************************************************

Oggi Berlusconi ha elogiato il lavoro svolto a livello europeo dall'Italia, dal governo e dal Ministro Lunardi, che a suo dire, hanno ottenuto il cofinanziamento dell'Unione europea per le opere italiane delle Reti Transeuropee dei Trasporti.

Le opere che riguardano l'Italia sono:

1) tunnel della Val di Susa (Lione/Torino),

2) tunnel del Brennero,

3) tunnel del Terzo Valico genovese,

4) Ponte sullo Stretto di Messina

Innanzi tutto è da notare la preponderanza dei tunnel; chissà perchè ???

Sarà che il Ministro Lunardi ha la più grande impresa in Italia dicostruzione di Tunnel????????

In secondo luogo sapete chi ha negoziato in Europa per conto dell'Italia....... l'ingegner ERCOLE INCALZA.

ECCO IL CURRICULUM DI ERCOLE INCALZA

Ex presidente della Tav ed ex direttore generale del ministero dei Trasporti. Attuale consulente del ministro Lunardi.

Già implicato negli scandali delle opere fantasma di Italia 90, il 7.2.1998 fu arrestato su mandato dei giudici di Perugia.

Accusato di concorso in corruzione insieme a Necci, Pacini Battaglia, Maraini avrebbe corrotto l’ex capo dei gip di Roma Squillante e il pm Giorgio Castellucci che dovevano indagare sulla Tav, Incalza e Maraini hanno affidato per quattro anni consulenze miliardarie a tre avvocati amici di Castellucci: Di Amato, Grollino e Petrelli.

Secondo i giudici Incalza faceva parte integrante di quella «struttura bene organizzata composta da manager pubblici e privati» che manipolava gli appalti per «creare fondi extracontabili per erogare tangenti verso il potere politico che quei vertici avevano sponsorizzato e verso gli stessi amministratori pubblici per garantire il loro illecito arricchimento».

*************************************************

Cesare Pirri 08.12.05 18:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Desidero esprimere pubblicamente la mia VERGOGNA a chi ancora non ha capito che siamo nuovamente in una realta' di regime e ricordo a lorsignori che se gli si fa passare questa dopo tutto gli sara' dovuto,
ed e' bello leggere che si viene definiti fascisti dopo aver subito botte da parte di una squadriglia che nulla ha da invidiare a quelle di molti anni fa.
MEDITATE!!!

gianni pelillo 08.12.05 18:15| 
 |
Rispondi al commento

Tanto chiasso per traforo della valle Susa e tanto semplice
"mandiamo a quel paese l'Europa forse con Ghedaf.
stiamo meglio massima assicurazione a riguardo."
L'Euro mi ha dimezzato la mia pensione,dalla media sono passato pensione suffic. grazie a PRODI
ora purtroppo nè paghiamo le conseguenze---credo di esserne ancora in tempo di uscirne fuori dall'Europa.dobbiamo essere uniti con Berlusconi
per farcela grazie

Mario Meli 08.12.05 17:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...e dopo l'intervento della polizia ecco che rispuntano gli incappucciati picchiatori che trasformano cosi' una pacifica manifestazione in una questione di ordine pubblico. mi chiedo: chi li ha chiamati? a chi giova tutto questo?

gianluca benedetti 08.12.05 17:14| 
 |
Rispondi al commento

Sinceramente non capisco.
Qual è l'alternativa alla costruzione della TAV?
Continuare a passare con i camion? Non è peggio?
Inoltre questa TAV sembra che passi solo per la Val di Susa, sembra che stiano costruendo una "Circolare" invece che una linea ferroviaria...partirà da un punto...arriverà in un altro.
Probabilmente parte da una città ed arriva in un'altra... L'impatto che crea in città è diverso, sono d'accordo. Ma se è così pericolosa, perchè anche i cittadini non protestano.Protesta solo la val di Susa?
Ripeto...aiutatemi a capire... e cerchiamo di suggerire alternative.
Chissà magari qualcosa di buono ne esce fuori.

Emilio Lapiello 08.12.05 17:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

che cazzate dici?

paolo amantini 08.12.05 16:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

che cazzate dici?

paolo amantini 08.12.05 16:46| 
 |
Rispondi al commento

Amici della Val di Susa, vi suggeriamo una forma di protesta molto semplice ma a nostro avviso molto efficace.
Dal fresco diciottenne al centenario stagionato, tutti, nessuno escluso, raccogliete i vostri certificati elettorali e spediteli in un bel pacco natalizio col suo bravo nastrino rosso al ministro Pisanu. Pensate che possa fare effetto?

Un caro saluto e un abbraccio, continuate a lottare, non vi arrendete!

Remigio Di Muzio ed Enza Tedeschini 08.12.05 16:22| 
 |
Rispondi al commento

Amici della Val di Susa, vi suggeriamo una forma di protesta molto semplice ma a nostro avviso molto efficace.
Dal fresco diciottenne al centenario stagionato, tutti, nessuno escluso, raccogliete i vostri certificati elettorali e spediteli in un bel pacco natalizio col suo bravo nastrino rosso al ministro Pisanu. Pensate che possa fare effetto?

Un caro saluto e un abbraccio, continuate a lottare, non vi arrendete!

Remigio Di Muzio ed Enza Tedeschini 08.12.05 16:21| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe,
per la val susa vorrei aggiungere una mia riflessione. io sono stato abbastanza attento a ciò che è stato detto al tg3. le testimonianze per la protesta si fondano anche su altre trivellazioni fatte dall'enel per la ricerca dell'uranio (oltre alla scoperta dell'amianto) negli anni del nucleare. lo confermi? poi per quanto riguarda ciò che viene detto in tv dai locali valsusini, è meglio secondo me che rinnovino anche fino allo spasimo, la segnalazione del vero problema: amianto e quant'altro.
parlino dei caritaggi fatti e documentino il tutto anche via internet con copie in maniera tale da diffondere queste segnalazioni.
vorrei anche porti un altra questione che mi coinvolge personalmente, fai sapere cosa accade ai tecnici italiani nei "paesi caldi", specialmente il silenzio della farnesina.
ciao, vorrei essere anonimo.
attendo tua risposta.

rallo giuseppe 08.12.05 16:00| 
 |
Rispondi al commento


Appena sentito il TG di oggi ho messo un cartello bianco al balcone con scritto

NO TAV
-------

(sopra la BANDIERA DELLA PACE.. che stava lì da parecchio e mi aveva confessato di sentirsi un po' sola.. :D )

Paola Bassi 08.12.05 15:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grazie per quello che fai Beppe Grillo, se non fosse per te, una quantità di situazioni sarebbe inghiottita dal silenzio. La grande massa non sa cosa sia la controinformazione, crede soltanto alle bugie concordate dai media.
Grazie per il tuo coraggio, la tua intelligenza e la tua determinazione,
Sei tutti noi! Un abbraccio,Giuditta

Giuditta Dembech 08.12.05 15:49| 
 |
Rispondi al commento

E' fantastico vedere come i tg stanno driblando le vere ragioni della protesta contro la TAV, danno voce soltanto ai nostri dipendenti che sbrodolando a destra e a manca cercano di tenere fede agli impegni presi DA LORO PER NOI...

Per tutti quelli che continuano a dare corda a Benito o chi per esso vorrei dare un piccolo consiglio da utente usenet ormai di una certa esperienza. Sui newsgroup gente come quella viene chiama Troll, sono esserucoli che non hanno altro da fare che far girare le "eliche" agli utenti normali che vogliono solo discutere e scambiarsi informazioni.
Per favore, non prendetelo nemmeno in considerazione, "filtratelo" e vedrete che tra un po' si stancherà e se ne andrà da solo.
Don't feed the troll, plz...


Manifestanti NO-TAV occupano il cantire di Venaus

I manifestanti NO-TAV hanno occupato il cantiere di Venaus. I carabineri che presidiavano il cantiere sono fuggiti. L'autostrada continua ad essere bloccata in entrambi i sensi di marcia. Gli occupanti sono ora circondati dalla polizia, mentre alcuni elicotteri sorvolano la zona.

un copagno della F.A.I.
da una corrispondenza telefonica da Veneaus con alcuni compagni della Federazione Anarchica Torinese-F.A.I.

www.federazioneanarchica.org


Marcus Libero 08.12.05 14:36| 
 |
Rispondi al commento

hanno ripreso il cantiere ...è di nuovo in mano ai no Tav.

Marcus Libero 08.12.05 14:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PER CHI NON ACCETTA IL PUNTO DI VISTA NO TAV

Penso che nel marasma bisogna intendersi su una cosa: tutti coloro che dicono NO TAV, NON SONO CONTRO IL PROGRESSO.

Non sono nemmeno contro il progetto TAV che colleghi l'italia a lione o katmandù.

Sono contro al COME!

Non esiste solo il cosa, ma il COME!

Ricordo per l'ennesima volta il VAJONT!!!!
Quella volta erano ancora in meno a non volere quella diga!!
L'hanno fatta!! ESSERI UMANI SONO MORTI!
Altri uomini(?) si sono arricchiti vigliaccamente.
QUESTO NON VOGLIAMO.
Siamo consapevoli tutti che non possiamo vivere tutti con il medesimo tenore di vita e che qualcuno vive meno bene di altri.
MA LA REGOLA NON DEV'ESSERE CHE ALCUNI STANNO MALE perchè IO stia MEGLIO.
Perchè quando starò male IO gli altri avranno ragione a mandarmi a cagare.
Esistono due piani nelle cose, ripeto.
La superficie e la profondità.
In tutto, da 4000 anni di storia dell'uomo se ne parla e se ne discute, ma solo alcuni vogliono capire e accettare questa realtà.
CAMBIA DAVVERO QUALCOSA che mi arrivino le merendine un'ora prima?
Cambia qualcosa se per questo motivo(esemplificativo ovvio), faccio ammalare una popolazione, arricchisco società senza alcuna logica morale e, apriamo gli occhi, la MAFIA, che come chi vuole sapere sa sta investendo al nord da molti anni(lo dicono i giudici di palermo non io che sono un ignorante)?


Che merda di mondo...
Qualsiasi modifica al pianeta è inopportuna... siamo gli unici animali che hanno tanta stima di sè, così tanta da poter pensare di essere in grado di modellare un pianeta.

Zocchi Francesco 08.12.05 13:55| 
 |
Rispondi al commento

NON TAV..e liberta' di espressione

Marcus Libero 08.12.05 13:51| 
 |
Rispondi al commento

Le strane reazioni dei responsabili della decisione di andare comunque avanti con la TAV, nonostante seri e documentati motivi di ripensamento ben si sposano con l'imbarazzato silenzio delle parti politiche di sinistra che tifano per alcune delle imprese come la CMC
( http://www.cmc.coop/article.php?sid=119&mode=thread&order=0&thold=0 ) che, non a caso, figura sempre nelle cordate degli appalti più controversi.
Viene da chiedersi se quelli delle coop di costruttori prendono gli appalti perchè sono bravi e competitivi o solo perchè servono per "pararsi il culo" mettere a tacere la sinistra ?
questo si sarebbe un bel dibattito e sicuramente farebbe spostare il numero dei favorevoli perchè ci crede veramente all'utilità "superiore" dell'opera da quelli che la sostengono per una semplice e sporca questione di maledetti soldi

Antonio La Trippa 08.12.05 13:48| 
 |
Rispondi al commento

Le strane reazioni dei responsabili della decisione di andare comunque avanti con la TAV, nonostante seri e documentati motivi di ripensamento ben si sposano con l'imbarazzato silenzio delle parti politiche di sinistra che tifano per alcune delle imprese come la CMC
( http://www.cmc.coop/article.php?sid=119&mode=thread&order=0&thold=0 ) che, non a caso, figura sempre nelle cordate degli appalti più controversi.
Viene da chiedersi se quelli delle coop di costruttori prendono gli appalti perchè sono bravi e competitivi o solo perchè servono per "pararsi il culo" mettere a tacere la sinistra ?
questo si sarebbe un bel dibattito e sicuramente farebbe spostare il numero dei favorevoli perchè ci crede veramente all'utilità "superiore" dell'opera da quelli che la sostengono per una semplice e sporca questione di maledetti soldi

Antonio La Trippa 08.12.05 13:48| 
 |
Rispondi al commento

Le strane reazioni dei responsabili della decisione di andare comunque avanti con la TAV, nonostante seri e documentati motivi di ripensamento ben si sposano con l'imbarazzato silenzio delle parti politiche di sinistra che tifano per alcune delle imprese come la CMC
( http://www.cmc.coop/article.php?sid=119&mode=thread&order=0&thold=0 ) che, non a caso, figura sempre nelle cordate degli appalti più controversi.
Viene da chiedersi se quelli delle coop di costruttori prendono gli appalti perchè sono bravi e competitivi o solo perchè servono per "pararsi il culo" mettere a tacere la sinistra ?
questo si sarebbe un bel dibattito e sicuramente farebbe spostare il numero dei favorevoli perchè ci crede veramente all'utilità "superiore" dell'opera da quelli che la sostengono per una semplice e sporca questione di maledetti soldi

Antonio La Trippa 08.12.05 13:48| 
 |
Rispondi al commento

lo sport più importante della gente?? ma vaff......!
prendila piuttosto come un esempio di priorità umanitaria al quale tutti i governi dovrebbero inchinarsi!!

loredana cristinelli 08.12.05 13:02| 
 |
Rispondi al commento

Incredibile... non c'è da stupirsi se in dieci anni di discorsi nessuno è giunto ad un accordo quando anche in un semplice blog persone comuni, privi di ogni interesse di lucro sull'opera, invece di discutere pacificamente e cercare informazione fanno muro contro muro. Io sono contro il Tav fatto in questo modo, forse perchè ho modo di conoscere la gente che in val di Susa vive e perchè so che non sono degli anarchici insurrezionalisti ma un popolo che cerca di esprimere la sua preoccupazione dopo anni che, provandoci, si è sempre ritenuto inascoltato. Dall'altra parte rispetto chi la pensa diversamente perchè senza rispetto non si può mai arrivare da nessuna parte. Ultimamente però faccio fatica a leggere alcuni commenti e cercare di rispettarli, quando questi sono insulti, dettati forse dal mero bisogno umano di sentirsi forti.
Liberi di pensarla come volete, ma nessun valsusino è un terrorista o un anarchico, semplicemente una persona preoccupata del suo avvenire e di quello dei sui figli, così come tutti sono in diritto di esserlo. E come tutti hanno il diritto di manifestare la propria opinione. Mi dissocio invece da coloro che hanno imbrattato Torino (e abitandoci posso dire che non erano i valsusini) e alle quaranta persone che oggi hanno boicottato l'intento dei valligiani di fare una manifestazione pacifica, tirando pietre ai poliziotti: non è questo il modo di dimostrare solidarietà e appoggio alla pololazione!

Chiara Steila 08.12.05 13:00| 
 |
Rispondi al commento

forse ne avete già parlato...
ma ieri ho visto, sulla sette ,"l'infedele".
bè è saltato fuori che esiste già una linea ferroviaria,la quale poterbbe essere poteziata...
a voi i commenti!

luca urbani 08.12.05 12:53| 
 |
Rispondi al commento

Sinceramente non ho ancora capito perchè delle volte c'è verso di commentare e altre no...
Cmq... sul problema TAV non sono molto ferrato... cioè io sono pro l'aumento di vie di comunicazione se queste creano dei benefici.
Non conosco bene i motivi per i quali quella gente si ribella e non vuole quei lavori.
Avranno penso i loro buoni motivi se invece di andare a lavorare o fare altre cose stanno a prenderle magari dai poliziotti.
La cosa triste comunque alla fine è il casino.
Voglio dire, possibile che ormai che il 2006 è alle porte non esiste altro modo che scendere per strada e fare casino?
Io non ho idea, ma spero esisti un altro modo indipendentemente da chi è la colpa se poi non esiste...
Certo è che tutto questo non è assolutamente bello e buono.
Volevo commentare l'articolo sui metalli presenti negli alimenti ma "non mi funziona"... boh!
Ad ogni modo spero che la situazione riguardo la Tav si risolva per tutti e comunque... io la penso così... se proprio qualcuno deve protestare cerchi di farlo in un modo nel quale poi non si arriva a darsele... anche fosse colpa dei poliziotti, non andate a stuzzicarli, cioè se sapete che scendendo in strada poi ve le danno, non scendete, cercate un altra via... lo so che non è bello, ma possibile che si debba arrivare a questo?
Cioè possibile che ancora oggi qualcuno si deve fare male o ci deve scappare addirittura dei morti per farsi notare?
I problemi ci sono di continuo e anche queste situazioni, altrimendi il mondo sarebbe perfetto, l'unica cosa che possiamo fare è impegnarci a far diventare certe cose sempre più rare.
Da parte di tutti, anche se non è probabilmente affatto semplice, per nessuno.
Forse ha ragione chi dice che alla fine il problema di fondo per tutto sono i soldi, campare. Normale che sia così.


@ Daniele Carbone

Sei Semplicemente penoso ed ingnorante.......

-------------------------------------------------
E' SEMPRE LA SOLITA STORIA
-------------------------------------------------

E' più forte di voi, non appena qualcuno fà un ragionamento (sai cos'è?) che non collima (siamo nel difficile verò va bè guarda il vocabolario) con il vostro, l'unica cosa che sapete fare è offenderlo oppure dirgli di togliersi dai c......i etc. come se questo blog fosse Vostro e non di tutti quelli che vogliono esprimere un'opinione.

SEI UN FASCISTA.

Replico il mio appello a tutti i Valsusini (chiedo scusa si dice così o Valsusiani ?)

Le Olimpiadi sono un evento eccezionale che ci dovrebbe far sentire tutti orgogliosi, lo SPORT è una cosa bellissima NON SPORCATELO.
Tutto il mondo ci guarda non fateci fare la solita figura di merda.

SONO ITALIANO W LA TAV

ugo intini 08.12.05 12:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

in un paese democratico si da la possibilità al popolo di decidere cosa è giusto fare, dandogli tutte le informazioni di cui necessita e gli si da anche la possibilita di protestare contro decisioni prese dal governo con cui non concorda: loro ci portano dove gli conviene ma è il nostro sudore che li mantiene e li mantiene facendogli mangiare pane caldo ma quel pane è il pane della gente!!

loredana cristinelli 08.12.05 12:37| 
 |
Rispondi al commento

(quarta e ultima parte)
Tanto più che, a leggere le cronache di questi giorni, anche la francese Eiffage si ritirò per «difficoltà» nel 2004 da un altro cantiere, sul versante francese. Quello che prevedeva la costruzione di una galleria di 2 chilometri che doveva servire a saggiare le condizioni di scavo. Galleria che vedeva impegnata, fra gli altri, anche la Rocksoil di Pietro Lunardi. La quale, come spiegava una dettagliata interrogazione dei senatori verdi Anna Donati e Giampaolo Zancan sulla base del bilancio 2002, era stata incaricata della progettazione del tunnel «attraverso una cascata di sub-incarichi e consulenze». La committente era la società francese Ltf, controllata alla pari dalla francese Rff e dall'italiana Rfi, che gestiscono le reti ferroviarie francese e italiana. Col risultato che a pagare una parte dei lavori, stando al cartello filmato ancora da Alessandro Sortino, c'erano il governo italiano e le nostre Ferrovie dello Stato.
Gian Antonio Stella
08 dicembre 2005

Cristiano Codispoti 08.12.05 12:37| 
 |
Rispondi al commento

8 DICEMBRE 2005 - GIORNO DELL'IMMACOLATA CONCEZIONE

SOLIDARIETA' ALLE FORZE DELL'ORDINE IMPEGNATE IN VAL DI SUSA

Fabio Marghe' 08.12.05 12:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In Val di Susa c'è di più. I pareri sulla bontà o meno della scelta di bucar le montagne esattamente lì, come è noto, sono discordi. Succede, che gli specialisti litighino dando più peso a questo o a quel punto. E succede spesso. Da una parte all'altra del pianeta. Nel caso specifico, però, c'è una storia che val la pena di raccontare. Quella di due tunnel paralleli per l'acqua, 4,75 metri di diametro esterno e una decina di chilometri di lunghezza, iniziati una decina di anni fa, proprio in quella zona, per conto dell'Aem, l'azienda municipale di Torino. Nel patto dei costruttori erano in quattro: l'Astaldi (capofila), la francese Eiffage, un'impresa del Mezzogiorno poi finita nei guai finanziari, e la Selmer (Nocon), una grossa società norvegese con diecimila dipendenti (allora: oggi ha capitali svedesi e i dipendenti sono saliti a quindicimila) che lavora spesso in coppia con la Norconsult, specializzata in gallerie.
Un patto destinato a durare poco: a metà galleria, la Selmer decise infatti di sfilarsi. Ed è qui che si affacciano un mucchio di domande. È vero che la società scandinava prese la decisione di uscire dopo l'ennesimo incidente, che aveva visto una frana seppellire una costosissima talpa americana di marca Robbins? È vero che i norvegesi si lamentarono degli studi che accompagnavano il progetto dicendo che i calcoli geologici erano inesatti? È vero che la montagna venne allora definita «una gran brutta montagna» segnata da fenomeni carsici, fiumi sotterranei, temperature qua e là molto alte e presenza di amianto? È vero che la faccenda finì in mano agli avvocati finché la Selmer-Nocon non se ne andò dopo avere ottenuto una buonuscita? Domande non secondarie. Perché, se fosse vero («Mai saputo niente: a noi dissero solo che c'erano stati dei problemini», dice il sindaco di Venaus, Nilo Durbiano), le perplessità di chi si oppone non sarebbero ancor più «solo un problema di ordine pubblico».

Cristiano Codispoti 08.12.05 12:35| 
 |
Rispondi al commento

(seconda parte)
Passi l'abolizione, decisa appena dopo aver giurato in Quirinale, del divieto firmato dal predecessore Nerio Nesi (in linea con le scelte europee) di costruire ancora tunnel a una canna e due sensi di marcia, divieto che toccava anche un suo progetto abolito (e da lui ripristinato) in Val Trompia. Passi l'assunzione come capo della segreteria di Giuseppe Calcerano, cioè del dirigente delle Autostrade che, come denunciò Alessandro Sortino de «Le Iene», era addetto alla supervisione di quelle gallerie di Nazzano il cui progetto firmato nel 1997 da Lunardi nelle vesti di ingegnere era stato rifatto dopo la scoperta di una falda che, stando alla bacchettata, «si sarebbe dovuta prevedere nella fase progettuale». Passi l'appalto, smascherato da MF, ottenuto dall'azienda di famiglia (nonostante avesse giurato davanti alle telecamere: «I miei figli lavoreranno solo all'estero») per «la progettazione esecutiva e costruttiva registrate nel bilancio 2004 di una galleria del collegamento ferroviario Milano-Malpensa», collegamento gestito dalle Ferrovie Nord, controllate dalla Regione Lombardia. Fin qui siamo dentro il cattivo gusto, l'indifferenza al senso di opportunità, la violazione di quei codici etici, scritti o non scritti, che spingono i cittadini a rispettare uno Stato serio. (continua)

Cristiano Codispoti 08.12.05 12:34| 
 |
Rispondi al commento

http://www.corriere.it/Primo_Piano/Cronache/2005/12_Dicembre/08/stella.shtml

Sospetti sul tunnel della discordia.
Incidenti e calcoli geologici «inesatti» per due gallerie nella valle La fuga di imprese straniere e il ruolo della Rocksoil di Lunardi.

Aperta ieri con cinque anni di ritardo la prima delle «sue» due gallerie sull'Autosole di Nazzano, che doveva esser pronta nell'ottobre 2000 per il Giubileo, il ministro Pietro Lunardi ha accelerato nell'alta velocità prediletta: quella di parola. E facendo invelenire Beppe Pisanu, che ha subito fatto sapere d'essere «fortemente irritato» con lui, ha liquidato lo scontro sociale, politico e culturale sulla Tav in Val di Susa nello stile di un colonnello sudamericano: «È ormai un problema di ordine pubblico, non riguarda il mio dicastero».
Parole incaute in bocca a ogni ministro d'un governo occidentale che sia conscio delle difficoltà di ammanettare, insieme coi no-global, anarchici e attaccabrighe, anche sindaci e commercianti, artigiani e casalinghe. Ma ancora di più in bocca a lui, invischiato nella controversa faccenda non solo come responsabile delle Infrastrutture ma anche come ingegnere, fondatore, progettista e uomo simbolo della «Rocksoil», la maggiore delle società italiane specializzate nei tunnel, che come è noto ha ceduto a moglie e figli per aggirare la grana del conflitto d'interessi. Proprio perché, come ha ricordato Carlo Azeglio Ciampi, non è ammissibile che i campanilismi di una contrada, gli umori dei «signornò» o le beghe di bottega blocchino grandi opere di interesse collettivo, queste opere devono essere progettate, spiegate, appaltate e fatte nella massima trasparenza. Senza il minimo sospetto di qualche dettaglio occultato e men che meno di qualche interesse personale. Ed è qui che i conti lunardiani non tornano.
(continua)

Cristiano Codispoti 08.12.05 12:32| 
 |
Rispondi al commento

ERRATA CORRIGE.
IL LINK è WWW.MONICAFRASSONI.IT

@LUIGI GALBIATI:MA QUALI ANRCHICI!!CI SONO I SINDACI CHE GUIDANO LA PROTESTA!CI SONO LE DONNE E I BAMBINI.C'E' TUTTA LA COSIDDETTA "POPOLAZIONE MITE". MA D'ALTRONDE COME FAI A SAPERLO, L'HANNO DETTO SOLO SU TUTTI I TG, GIORNALI,RADIO,BLOG SITI INTERNET,COMUNICATI STAMPA.
BEATA IGNORANZA.

Nicole Tirabassi 08.12.05 12:31| 
 |
Rispondi al commento

il tunnel killer?


Purtroppo le risposte a queste domande ci sono eccome.

Sono nero su bianco, su documenti ufficiali, archiviate e prontamente
occultate.
E la cosa più umiliante è che chi le conosce bene ed ha la possibilità di
parlarne non lo fa. Non lo fa per interesse e non lo fa perché comunque è
letteralmente imbavagliato, da interessi che stanno troppo su per poter
essere attaccati.

Noi invece abbiamo una forza che loro non hanno: non abbiamo più nulla da
perdere.
Tanto cosa dovremmo fare? I ministri ci insultano, chi tutela le istituzioni
ci tradisce, chi si dovrebbe opporre tace, e chi è preposto a raccontare i
fatti dipinge con devozione verità distorte.

Solo questa via c'è rimasta. Informare di persona. Cercando di far conoscere
ciò che sta nero su bianco e che viene nascosto. Informare di persona.
Attingendo unicamente a documenti e dichiarazioni ufficiali e documentate. E
invitando a riflettere su quanto sia emblematica la concordia dei mass media
nel distogliere l'attenzione dai reali interessi economici in gioco.

E' per questo quindi che vi rubo ancora qualche secondo di attenzione. Per
darvi i link ove potrete iniziare a saperne di più riguardo quest'opera.

Vi prego, consultateli, non lasciateci soli a combattere contro Golia.
Perché scoprirete anche che fine stanno facendo i nostri soldi senza che se
ne sappia nulla. Vedere chi c'è dietro a tutto ciò è sconcertante, ma forse
si riuscirà a capire perché i giornali non vogliono o semplicemente non
possono ancora raccontare tutto.

Come forse qualcuno saprà il nodo cruciale della questione per noi NON E' la
realizzazione del corridoio cinque. Noi non ci stiamo opponendo al corridoio
cinque. Lo abbiamo detto anche in diretta tv (ambiente italia). E abbiamo
detto chiaramente anche che non vogliamo che il treno non passi da noi per
farlo passare sulla terra di altri. Sappiamo che il treno deve passare. Non
ci opponiamo a un treno. Sa

sandro ficco 08.12.05 12:31| 
 |
Rispondi al commento

Su il Manifesto di mercoledi 7 dicembre nella pagina di Firenze c'è un interessante articolo sulla TAV in Toscana dal titolo: Alta velocità in Mugello, di Piera Ballabio (Legambiente).
Non la conosco come persona, non so chi sia ma quello che scrive è molto interessante.
Si parla di 52 milioni di euro, concessi nel 2002 da stato e TAV a fronte dei danni realizzati all'ambiente in seguito alla realizzazione delle gallerie.
Non sto a trascrivere per intero l'articolo mi ci vorrebbe troppo, ma sappiate che io e tanti altri fiorentini abbiamo l'abitudine di andare nel mugello a rinfrescarci nei vari fiumi della zona e vi posso assicurare che molti fiumi si stanno prosciugando. Intanto questi soldi stanziati ancora non sono stati usati per bloccare la fuoriuscita delle acque dalle gallerie.
La mia domanda è semplice : non è che ormai tutti i soldi, stanziati dall' Europa, per la realizzazione dei lavori sono stati presi e non si possono più rendere e quindi i lavori vanno fatti ugualmente?

luca naldi 08.12.05 12:30| 
 |
Rispondi al commento

La testa del corteo ha raggiunto destinazione. Il corteo, di circa 30 mila persone, percorrendo un tratto della strada statale del Moncenisio e le vecchie mulattiere, è giunto nei pressi dell'area dei cantieri per la Tav

marco valsusino 08.12.05 12:29| 
 |
Rispondi al commento

A TUTTI GLI SCETTICI E QUELLI CHE ANCORA INVEISCONO CONTRO QUESTA PROTESTA:
VISITATE IL SITO WWW.LEGAMBIENTEVALSUSA.IT E CLICCATE SULLA SEZIONE "EVIDENZE" (IN ALTO A SINISTRA). SE IL SITO DOVESSE VENIRE OSCURATO COLLEGATEVI AL LINK WWW.MONICAFRASONI.IT

IO NON SONO UN SUDDITO, SONO UNA CITTADINA. VOLGIO ESSERE TRATTATA COME TALE DA QUESTO GOVERNO.

BENVENUTI NEL PAESE DELLA DMOCRAZIA MORTA.

Nicole Tirabassi 08.12.05 12:26| 
 |
Rispondi al commento

Grillo sei con gli anarchici!! solo casino vuoi fare tra 30 anni farai davvero ridere x le boiate che combini ora

Luigi Galbiati 08.12.05 12:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


E spengi sta fiaccola!!!

LA SBERLA IGNORANTE 08.12.05 11:53 |

tutte le mie paure si stanno realizzando, la protesta AntiTAV (giustificata per quanto riguarda i timori della gente ma assolutamente ingiusta per quanto riguarda una analisi ponderata dei fatti) sarà presa in mano (se non lo è già stata) da tutti questi stronzi (stanno arrivando da tutta Italia) che non vedevano l'ora di trovare un'altra scusa per far casino.
Le Olimpiadi sono un evento eccezionale che ci dovrebbe far sentire tutti orgogliosi, lo SPORT è una cosa bellissima NON SPORCATELO.
Tutto il mondo ci guarda non fateci fare la solita figura di merda.

SONO ITALIANO W LA TAV W LE OLIMPIADI

A.......O AGNOLETTO E C.

ugo intini 08.12.05 12:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Al Sig. Andrea Gentina:

la ringrazio moltissimo per la sua testimonianza che vale certamente più di mille parole basate su chiacchiere e politica.

Lei ha scritto un dato importantissimo per comprendere la natura del problema!
E' con dati certi basati su casi reali che si può comprendere l'entità del problema.

La ringrazio molto e le invio i miei migliori auguri a lei ed ai suoi cari.

Giuseppe

Giuseppe Panizza 08.12.05 12:13| 
 |
Rispondi al commento

LA "NON" LIBERTA' DI DISSENTIRE E DI AVERE PROPRIE OPINIONI È IL "FRUTTO MALATO" CHE CI HA LASCIATO QUESTO GOVERNO, PER IL QUALE NON C'E' RISPETTO PER ALTRA POSIZIONE SE NON PER LA PROPRIA!! E NON C'E' RISPETTO, QUINDI, ANCHE PER LE SINGOLE PERSONE!! UN PERENNE "DITO" ALLA SANTANCHE'! QUESTO GOVERNO HA INSEGNATO ALLA SINISTRA CHE "NON SI FANNO PRIGIONIERI", MA SE 10 ANNI FA IO POTEVO ESPRIMERE LA MIA OPINIONE ED ESSERE RISPETTATO PER QUELLA, ADESSO CI RESTA SOLO IL BLOG, PRIMA CHE IN UN ECCESSO DI "DEMOCRAZIA" DECIDANO DI CHIUDERLO!! NON SONO D'ACCORDO QUANDO LE DECISIONI SONO PRESE SULLA TESTA DELLE PERSONE SENZA NEMMENO CHIEDERGLI COSA NE PENSANO!! E SE QUESTE PERSONE (UN' INTERA VALLATA DI TERRORISTI!! INCREDIBILE!!) DEVONO VENIR CONSIDERATE TERRORISTE PER FAR PASSARE UN PROGETTO DI CUI IN REALTA' CI SI FREGA, ALLORA CHE BLOCCHINO PURE LE OLIMPIADI DI TORINO, PERCHÈ A LORO, FORSE, NON FREGA UN CAVOLO DI QUELL'AVVENIMENTO...E SOPPRATTUTTO PERCHÈ SONO GIA' STATI BOLLATI COME TERRORISTI!!

Roberto Sangiorgi Commentatore in marcia al V2day 08.12.05 12:12| 
 |
Rispondi al commento

nelle montagne c'è l'amianto,bene o melgio male,
l'amianto come tutte le sostanze nocive se trattato nel modo adeguato diventa inoffensivo,siamo nel 21°secolo esisterà un modo per lavorare l'amianto in suìicurezza??
credo di si,ed allora perchè invece di scannarsi non si siedono ad un tavolo e tarttano sulla cosa?
questa è democrazia

emilio marini 08.12.05 12:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ai Sigg. Andrea Pomponio e Giancarlo Mascaro:

ho letto il documento del dottore prima di scrivere il commento....ma la domanda è questa...vediamo se riesco a farmi capire:

Se un uomo contrae il mesotelioma vive in media 275 giorni, con l'amianto nell'aria c'è pericolo per le popolazioni...(come c'è rischio fumando, bevendo e respirando inquinamento...)

Contando il numero di uomini che ha lavorato con l'amianto ed è vissuto vicino alle cave, moltiplicando per il numero di giorni complessivo
di esposizione qual è la percentuale di uomini che contrae il mesotelioma e quanto tempo occorre?

Esempio: su 100 uomini che lavorano in una miniera di amianto per 30 anni quanti muoiono di mesotelioma?

Perchè se si scoprisse che la percentuale di questi morti è minore della percentuale causata da altri fattori: tabacco, alcool, incidenti d'auto, ecc. dovremmo dedurne che la messa fuori legge dell'amianto dovrebbe significare la messa fuori legge di tutte le cause che producono percentuali di morti maggiore....

Sono stato sufficientemente chiaro?

Un saluto

Giuseppe

Giuseppe Panizza 08.12.05 12:05| 
 |
Rispondi al commento

x Giuseppe Panizza

Caro Giuseppe, non sono un medico nè uno scienziato ma negli ultimi sei mesi mi sono molto documentato purtroppo, infatti mio padre sta morendo di mesotelioma. Per quanto ne so, per quanto ho avuto modo di apprendere sia dai medici (a Novara c'è il distaccamento di chirurgia toracica di Torino, ritenuti i migliori al mondo con Boston per la cura del mesotelioma), che da internet/libri/riviste, posso dirti che il mesotelioma si manifesta non prima dei 30 anni dall'inalazione delle fibre di amianto, in media dai 30 ai 40 anni dopo. Mio padre era elettricista e, per alcuni anni, guarda caso circa 30 anni fa, ha lavorato per le ferrovie, in particolare a Casale Monferrato (la stazione è molto vicina alla Eternit, industria tristemente famosa). L'unica causa del mesotelioma (tumore che aggredisce pleura, pericardio e mediastino, ovvero le "pellicole" che ricoprono polmoni, cuore e pancia)è ESCLUSIVAMENTE l'inalazione di fibre di amianto e si stima che i malati di questo tumore cresceranno continuamente nei prossimi anni, proprio perchè la sua incubazione è 30/40 anni. Mio padre ha avuto la "fortuna" di scoprire il tumore quasi per caso allo stadio iniziale ed è stato operato (asportazione delle pleura e del pericardio con conseguenti protesi)e tuttora si sottopone a chemio e radio terapia, ma la maggior parte delle persone che si ammalano di mesotelioma se ne accorgono quando è troppo tardi e non vengono nemmeno operate. I medici ci hanno detto che la chemio sta andando bene, e le sue speranza di sopravvivenza sono salite leggermente, probabilmente un anno, forse due, difficilmente tre. Ecco, ripeto, non sono un medico, e mi scuso con tutti i lettori se la mia spiegazione è poco tecnica, ma è la mia personale, angosciosa, esperienza e mi andava di raccontarla. IO SONO VALSUSINO, IO NON VOGLIO MAI PIU' SENTIR PARLARE DI AMIANTO.

Andrea Gentina 08.12.05 12:02| 
 |
Rispondi al commento

@ Attilio Colombo

"Se fosse per me avrei arrestato tuti quelli che protestavano e li avrei mandati ai lavori forzati."

Solo per questa frase ti definisci per quello che sei, e squalifica qualunque altro "ragionamento" che tu possa fare.

Sei un fascista di merda, vergognati!


in questi momenti non riesco a trovare altre parole:
grazie Beppe!
Se dovesse venire meno anche la speranza....

walter selvo 08.12.05 11:52| 
 |
Rispondi al commento

Bene,bene,bene....adesso tutte le persone contrarie alla TAV sono diventati TERRORISTI.....altro che gli anni 70 quando Kossiga era boia scritto sui muri di tutta Italia...altro che le cariche dei poveri celerini agli occupanti delle case popolari, altro che le università occupate e sfollate a colpi di manganello, altro che le cariche della polizia agli operai che picchettavano le entrate delle fabbriche per ottenere il sabato festivo o la cassa mutua o un sindacato che difendesse i loro diritti.E' bastato un blocco per scatenare l'ira del governo....se basta così poco..dove andremo a finire??? Be se non sapete dove andare scendete in piazza a manifestare....anche se siete favorevoli alla TAV, scendete in piazza per difendere la libertà di dissentire.

franco campanella 08.12.05 11:48| 
 |
Rispondi al commento

Egregio sig. Beppe, la mia considerazione sulla TAV deriva da cose sentite quando ancora ero ragazzo e da una trasmissione di qualche tempo fa (due o tre anni fa) , su una tv privata credo (quasi sicuro) dell'area torinese. Non sò se la cosa possa aiutarla o interessarla però...
Gli ospiti erano medici e politici; Nel dibattito l'oncologo presente (se non ricordo male era dell'ospedale SAN LUIGI DI ORBASSANO)confermò quello che da molti anni si dice con studi alla mano: c'è AMIANTO e altre sostanze pericolose se inalate attraverso la dispersione nell'aria delle polveri di lavorazione. La risposta di un politico presente fu che i circa 20 morti per cancro preannunciati dal medico, sono un problema di poco conto. Il gioco vale la candela! Sarebbe interessante trovare questa trasmissione, non posso aiutarla perchè non ricordo la tv che lo ha trasmesso, se lei riesce a rintracciarla, cosa che il comune cittadino non può fare, credo che potrebbe utilizzarla come un "utensile" in più per aiutare a far riflettere. Allaccio la questione TAV con l'autostrada che come un serpente attraversa la val di Susa per ricordare a chi se ne fosse dimenticato che dicevano la stessa cosa sulla stessa: E' un opera importante che metterà a posto le cose per quello che riguarda il traffico stradale e in più porterà lavoro e benessere nella valle! Si faccia un giro nei paesini della valle e vedrà paesi quasi fantasma. Dove il turismo estivo e invernale portava "movimento" prima dell'autostrada, ora non esiste quasi più, le cito due località:Chiomonte e Boulard. Forse si muoverà qualcosa per le oloimpiadi 2006 e dopo?. Ecco perchè non sono d'accordo su quest'opera. Amplino, modernizzino e mettano in sicurezza ciò che già esiste. Esistono anche interessi personali da quello che si dice sulla moglie di qualcuno, non so se sia vero ma questo è cio che "si dice"... Le auguro un buon lavoro e le sono vicino, anche se poco, per tutto quello che fa per le nostre coscenze, se le abbiamo ancora. Che Dio la benedica, Taurisano Gian Piero

taurisano gian 08.12.05 11:42| 
 |
Rispondi al commento

Scontri alla manifestazione ANTI-TAV per colpa delle solite persone di m.. che lanciano pietre e altre cose...Basta con la gente cosi'... è possibile che non si possa manifestare tranquillamente?poi ci va di mezzo la gente che non lancia nulla...NO TAV SEMPRE!!!

Giancarlo Mascaro 08.12.05 11:42| 
 |
Rispondi al commento

Allora:

se dobbiamo usare l'auto per inquinare aria va bene!!

se dobbiamo fumare sigarette e rovinare la saluta agli altri va bene.

se usiamo telefonini e con onde elettromagnetiche ci roviniamo la salute va bene.

etc etc.


IN ITALIA, NON POSSIAMO COSTRUIRE PONTI, NON POSSIAMO FARE LA TAV, NON POSSIAMO USARE IL NUCLEARE PER FARE ELETTRICITA' (CHE COMPRIAMO DALLA FRANCIA CHE USA NUCLEARE)

ETC ETC ETC ETC ETC ETC ETC ETC ETC ETC ETC ETC ETD ETCT

FATEMI CAPIRE UN PO' COME FUNZIONA DA NOI.

UN GIORNO UN TIZIO SI ALZA E DICE UNA COSA, E NOI COME BRANCHI DI PECORE E ASINI GLI ANDIAMO DIETRO.

A QUESTO PUNTO INVECE DI METTERVI A FARE PROTESTE CHE NON SERVONO AD UNA MAZZA PERCHE' NON FATE UN BEL COLPO DI STATO!!!

CREDETE VERAMENTE CHE LA DESTRA E LA SINISTRA SIANO UNA MIGLIORE DELL'ALTRA E VICEVERSA?

POVERI ILLUSI TUTTI MIRANO SOLO AL POTERE, E VOI SIETE SOLO LE LORO PEDINE!!!!!!!!


Gennaro D'Orsi 08.12.05 11:42| 
 |
Rispondi al commento

------------------------------------------------- LA TAV SI FARA'
-------------------------------------------------

Mettetevi l'anima in pace, si farà perchè è un'opera necessaria, perchè ci sono degli accordi già presi in sede europea, ci sono ANCHE interessi economici (non lo nego).

Appello a tutti i Valligiani , cercate di sfruttare a vostro favore il cloamore di questi giorni cercando di avere il massimo possibile per quanto riguarda l'esecuzione dei lavori, l'impatto ambientale etc senza pretendere la cancellazione del progetto (impoossibile).

MA SOPRATTUTTO ELIMINATE DAI VOSTRI CORTEI TUTTI GLI STRONZI NOGLOBAL, AGNOLETTI FREQUENTATORI DEI CENTRI-ANTISOCIALI ANTAGONISTI ETC che stanno facendo solo il loro interesse (creare casino e farsi notare) per poi lasciarvi nella Merda.

PS. Per amor di Dio non prendetevela con le Olimpiadi (e non lasciate che altri lo facciano millantando il vostro nome) sarebbe un Boomerang incredibile per la vostra causa.

SONO ITALIANO W LA TAV

ugo intini 08.12.05 11:41| 
 |
Rispondi al commento

La TAV va fatta ma a condizione che quest'opera sia il più possibile "economicamente ed ecologicamente compatibile e supportabile"!!Vergogna sui vari giornali, che nemmeno hanno avuto il coraggio di pubblicare come è fatta questa Val di Susa, e che nemmeno hanno fatto un'opera di approfondimento sulle strutture già lì esistenti...C'è stato un blackout TOTALE riguardo a questo, e riguardo a come i francesi hanno per esempio gestito la cosa dalla loro parte! Quest'opera è molto costosa e per i 2/3 è pagata dall' Italia: fare gallerie di questa lunghezza mette in discussione LA SICUREZZA di merci e persone!! La SICUREZZA costa, e a questo punto c'è una domanda: a parte la necessità (diamo per scontato che ci sia), ma siamo proprio sicuri che l'opera rispetti canoni EFFETTIVI di sicurezza?? Oppure andiamo per tentativi come sempre??

Roberto Sangiorgi Commentatore in marcia al V2day 08.12.05 11:39| 
 |
Rispondi al commento

Stiamo rimanendo indietro per le infrastrutture obsolete, in un qualche modo la TAV credo vada fatta, ora che è evidente che in Val di Susa ci sono problemi sanitari, che soluzioni alternative si possono trovare?

Matteo Raggi 08.12.05 11:37| 
 |
Rispondi al commento

Vogli rispondere a Giovanni Pizzaballa, visto che i Bergamaschi ed io lo sono ! si son fatti mettere i piedi in testa dai poteri forti, non é una bella cosa, se la Ns. salute é messa in pericolo da inceneritori dei campani possiamo solo recitare "mea culpa" impariamo dai valsusini ! difendiamo i nostri territori e il nostri figli ! altrimenti diventeremo la discarica nazionale.
I benefici economici della compensazione che lo stato elargisce tanto bonariamente non é barattabile con la salute !
E poi non ti sei mai chiesto a chi vanno questi benefici? sempre agli stessi che ormai ne hanno fatto un bussines. unici possibili oggi nel nostro paese. Ricordiamo che i Bergamaschi negli anni passati hanno costruito Milano concorrendo a produrre veramente ricchezza per le persone.
Oggi tutti concorrono a far guadagnare i soliti rfurbi che non producono nulla e tantomeno benessere.
I nostri politici devono essere limpidi e non avere nulla a che fare con le opere "dello stato per il cittadino" fino al quarto grado di parentela ! Guarda le imprese che intervengono nelle grandi opere pubbliche e vedrai che sono tutte riconducibili in qualche modo ai Ns. cari dipendenti. La seconda repubblica é sicuramente peggio della prima dove al potere avevano le loro convenienze ma dovevi arrivarci.
Ora sono tutti d' accordo a spartirsi la polpetta ! Destra, sinistra e centro.
Siamo finiti dalla pentola nella brace! Se non facciamo nulla vul dire che ci va bene questasituazione ed allora benvengano i Valsusini che danno esempio a tutti di come si devono trattare i dipendenti che vogliono fare i padroni. Bergamaschi MEDITATE !!! MEDITATE !!!!

roby boss 08.12.05 11:36| 
 |
Rispondi al commento

METALLI PESANTI NEL CIBO

E' vero che i metalli pesanti fanno male alla salute ma in certe quantità. Il problema è che questi metalli non riescono ad essere smaltiti dall'organismo.
Punterei il dito sul CROMO e SUL NICKEL sul ferro direi che se non ci fosse sarebbe grave per noi esseri viventi (andatevi a leggere un libro di biologia.

CROMO E NICKEL SI TROVANO NEGLI ACCIAI

Caro Grillo è importante sapere le quantità. Noi del blog siamo persone serie perchè non scriviamo per soldi loro gli industriali pur di vendere ci farebbero mangiare la terra cruda.

Mauro Mauro 08.12.05 11:35| 
 |
Rispondi al commento

cosa intendono fare agli abitanti della Valle di susa?
repubblica.it:

Durante gli scontri sono stati lanciati alcuni lacrimogeni mentre sono volati oggetti e pietre tra le due parti. Alcuni manifestanti tentano di raggiungere Venaus attraversando i campi.

marco valsusa 08.12.05 11:35| 
 |
Rispondi al commento

Giuseppe Panizza
Non dovrebbe essere troppo difficile , (anche per te) c'è un link appena qui sopra, se ci vai con la freccetta del mouse tiapparirà "magicamente" una manina e se "clicchi" ti si apre un documento...........
e lo so è la magia del pc
P.S. Non so se hai dei figli, ma se sei così tranquillo fattici casa con l'amianto ,poi quando ti annoi lo triti e lo ficchi nella tisana che vi bevete, così capirai quello che prova quella gente

andrea pomponio 08.12.05 11:33| 
 |
Rispondi al commento

Giuseppe.. leggi l'allegato al post di Beppe Grillo.. di un dottore di Orbassano...dovrebbe essere abbastanza esauriente

Giancarlo Mascaro 08.12.05 11:31| 
 |
Rispondi al commento

Leggo ora su repubblica.it:
Scontri tra agenti e manifestanti al bivio di Venaus. I tafferugli sono scoppiati nel momento in cui il corteo ha tentato di sfondare lo schieramento delle forze dell'ordine.


ci dobbiamo aspettare un'altra "mattanza"?

marco valsusa 08.12.05 11:30| 
 |
Rispondi al commento

Gentilmente chiederei a chiunque fosse veramente informato di chiarirmi questi dubbi:

Premessa: non ho mai creduto alle notizie sulla nocività dell'amianto per questi motivi:

1) se fossero vere le notizie che amianto=mesotelioma=275 giorni di vita allora tutti i lavoratori che hanno estratto per decine di anni l'amianto dalle miniere e cave dovrebbero essere tutti morti.

2) Tutti i lavoratori che posavano i famosi eternit ondulati dovrebbero essere tutti morti

Idem per i posatori dei rivestimenti dei tetti, dei treni, dei punti antincendio (coperte in amianto) ecc.

3) Una volta parlando con un ex lavoratore dell'amianto mi ha detto: "l'amianto (prodotto in Italia) è stato sostituito con prodotti USA, quindi è stata proclamata la sua nocività solo per motivi di interesse commerciale"

4) se è vero che si riscontra un aumento di tumori per chi respira le fibre di amianto......allora perchè non mettiamo fuori legge -> alcool, tabacco, benzine, gasolio, tutti i prodotti chimici usati nell'alimentazione e nell'agricoltura......ecc.

Purtroppo il problema vero è che non c'è volontà di sapere la VERITA' PURA, LIMPIDA, CHIARA, INEQUIVOCABILE SU OGNI FATTO perchè tutti usano pro domo loro frammenti di mezze verità.

Ripeto la domanda: esiste almeno una persona, tecnico, scienziato, prof, ecc che dica realmente se l'amianto possiamo considerarlo un minerale come il talco ed il gesso oppure se è uno spietato killer che non lascia speranza come il cianuro?

Ringrazio molto e prego perchè innanzitutto le persone conoscano la verità ed abbiamo la voglia e la forza di dire la verità alle altre persone anche contro il loro interesse politico ed economico

Giuseppe

Giuseppe Panizza 08.12.05 11:28| 
 |
Rispondi al commento

La cosa più sconvolgente è che questa gente è lasciata completamente sola..ho sentito dichiarazioni questi giorni decsamente sconvolgenti:Lunardi ha detto "questa è gente che non ha niente da fare",Cicchitto ha detto "certo che si può discutere con gli abitanti della val di susa,però premettendo che l'opera di farà"...bravo,bel dialogo...ma che gente abbiamo al governo?Io francamente mi vergogno.E purtroppo all'opposizione (tranne i soliti 3 dell'apocalisse)i partiti ripetono che sono contro la violenza,le manganellate e cosi via però l'opera è necessaria.Scusate,io sono giovane e magari anche troppo illuso,ma che cazzo vuol dire che una cosa è 'necessaria'????Anche per la guerra in Iraq ci dissero cosi,'non è giusta ma è necessaria...'.Abitanti della val di susa ,sono vicino a voi.

Lorenzo Monaco 08.12.05 10:36

-------------------------------

Ciao Lorenzo,
penso che hai colto nel segno. I suddetti hanno deformato anche la parola "dialogo"(dopo "libertà", "pace", "democrazia", ecc.). Prima o poi si farà una sanatoria.
In questa nuova accezione, non si sa bene che significhi "dialogare": io ti faccio parlare, così giusto un pochino, senza ascoltarti e poi faccio comunque come c. volevo. Che stile. :)
Formule vuote, e vuoto di contenuti. Che l'opera sia necessaria è smentito da alcuni autorevoli studi. In ogni caso nn siamo un INTERPORTO VIVENTE e nn è un destino dover morire di LOGISTICA.


"Ad alta velocità verso l'immobilismo"
ANDREA BOITANI e MARCO PONTI

http://www.lavoce.info/news/view.php?id=21&cms_pk=1857&from=index

Luca Vivese 08.12.05 11:23| 
 |
Rispondi al commento

Mandare a fanculo il popolo, fai contento i politici

Alessandro Imondi 08.12.05 11:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

semplice.. di questo passo lo stato fallirà e l'europa ci scaricherà. Accordo di Parigi 22 Marzo 2005..eheheh

Attilio Colombo 08.12.05 11:22| 
 |
Rispondi al commento

Dal blog di Lia Celi http://www.liaceli.com/

Mercoledì 30 Novembre 2005

Mal di Susa: anche l’uomo di Cro-Magnon contro la Tav
di Lia Celi

Al grido di “Io paura drago di fuoco, Grande Spirito di Montagna non vuole”, l’ominide si è unito ai valligiani che stanno bloccando i cantieri per la futura linea Roma-Lione. Ma il suo collega Oetzi, l’Uomo del Similaun, prende le distanze: “Zoliti italiani, mai folere kantieri tafanti zua kaferna, per kolpa zua a miei tempi zaltata pizta per mammut Altamira-Vienna”. Alla radice delle proteste, uno sconcertante caso di omonimia: la Val di Susa verde e ridente che i dimostranti vogliono difendere dalla Tav si chiama esattamente come la Val di Susa cosparsa di squallidi condomini che si incontra rientrando in Italia dalla Francia. Un’impresa tunisina, la Annibale Srl, propone un progetto alternativo privo di impatto ambientale: con una linea di elefanti veloci si possono attraversare le Alpi nel giro di qualche settimana. Il ministro Scajola dà ragione ai manifestanti: “E’ vero, non si può scavare una galleria in una montagna piena di uranio: meglio costruirci una bella centrale nucleare”.

Gerardo Cibellis 08.12.05 11:22| 
 |
Rispondi al commento

E' vero che TUTTI VOGLIONO METTERE SCARPE DI PRADA, MANGIARE LA MERDA PRECONFEZIONATA CHE SI TROVA NEI CENTRI, 2 CELLULARI A TESTA , WEEKEND IN MONTAGNA O AL MARE, PORTARE I FIGLI A SCUOLA CON LA STATION DA 40.000 EURO A 2 KM DA CASA.
Ecco perche io sostengo che quste TUTTI VOGLIONO, devono avere una istruzione pubblica decente, che la cultura di modernizzazione deve essere cambiata, e non venga più propinata la roba con le publicità illusorie ed effimere che ingannano e condizionano la vita di ognuni di noi. Nessuna multinazionale o un politico propone alternative di prodotti non nocivi.
Siamo inermi e condizionati a tal punto, che se ti incazzi, ti infangano e ti fanno passare per contestatore e rompicoglioni, ma è gente comune che hai mandato A F-----O TUTTI EGOISTI INFANTILI.!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Alessandro Imondi 08.12.05 11:18| 
 |
Rispondi al commento

per chi mi ha dato del fancazzista:io sono stato ai presidi di Venaus e per poco non mi son preso le botte...li ho visti io arrivare con le ruspe a buttare giù le barricate e ad inveire contro gente di 60 anni che crede in ciò che fa!tu in cosa credi?beh tu probabilmente credi in quello che ti dicono di credere!vieni tu in val di Susa a respirare l'Amianto..sia ben chiaro anche io sono contrario contro quelli che tirano pietre e spaccano vetrine..ma siccome in un presidio all'alba la gente dormiva e non lanciava sassi...mi pare doveroso non picchiare!!se proprio ci tieni allo sviluppo perchè non fai cambio di casa con uno della Val di Susa?ma pensa te...la cosa è uscita fuori ora perchè dovevano iniziare i lavori..

Giancarlo Mascaro 08.12.05 11:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ci sono uomini di sinistra e destra indifferentemente collusi con la mafia... ma in val di susa la mafia non c'entra. E' una dorsale europea decisa da tutti i paesi d'europa!!!
Basta ipocrisia, basta cercare colpe e fantasmi

LA TAV VA FATTA

Attilio Colombo 08.12.05 11:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dei cittadini che giustamente protestano pacificamente in uno stato apparentemente
democratico che hanno eletto dei loro dipendenti alle elezioni li fanno menare dalla po..zia a norma di legge, se non ricordo male anche cina hanno fatto uso della forza in "Piazza Tienanmen" per scombrare dalla piazza dei cittadini che protestavano pacificamente.


ps:

Ci sono forse diversi regimi con facce diverse ma pur sempre di un regime si tratta.


NB.
sono attesi 2000 "po..ziotti" per la prossima manifestazione prova a trovarne uno quando veramente serve.

luigi salomone 08.12.05 11:14| 
 |
Rispondi al commento

A PROPOSITO DI MINISTRI COLLUSI E DI MAFIA DI GOVERNO, RIPORTO IL LINK AD UN INTERESSANTE ARTICOLO OVE VENGONO SPIEGATI GLI INTERESSI DEL MINISTRO ING LUNARDI - TITOLARE DELLA ROKSOIL - IMPRESA ED AZIENDA FAMILIARE, CHE POI è LA PIU' GRANDE IN ITALIA PER LO SCAVO DI GALLERIE.

ORA TALE IMPRESA DELLA FAMIGLIA DI PIETRO LUNARDI - MINISTRO DEL NOSTRO GOVERNNUZZO - HA PARECCHI INTERESSI NELLA REALIZZAZIONE DELLA GALLERIA...

OGNI CONSIDERAZIONE MI SEMBRA PLEONASTICA!!!

LEGGETE...LEGGETE...

http://www.corriere.it/Primo_Piano/Cronache/2005/12_Dicembre/08/stella.shtml

Fabrizio Fulvio - Palermo

fabrizio fulvio 08.12.05 11:12| 
 |
Rispondi al commento

L'HO GIA' SCRITTO E MI RIPETO!!

Se fosse per me avrei arrestato tuti quelli che protestavano e li avrei mandati ai lavori forzati.

L'Italia di giorno in giorno rimane indietro in tutte le attività per l'ottusità di 4 sfaccendati fancazzisti che protestano sempre.

C'è l'Italia che lavora, produce ricchezza e cultura e che è assolutamente indignata per quello che succede perchè questo governo è assolutamente molle di fronte a 4 imbecilli tossicodipendenti e ammalati di AIDS.

Altro che mandare qualche polizziotto. Bisognava rimuovere sindaci e consiglieri comunali, mandae gli abitanti riottosi nei centri accoglienza dei rom e degli immigrati clandestini per tutta la durata dei lavori!!

E AGGIUNGO:

Società civile, che lavora, che paga le tasse, che vuole un futuro di prospettive pere i propri figli...

ORGANIZZIAMO UN COMITATO PRO TAV PER CONTRASTARE CIVILMENTE CHI VUOLE FERMARE LO SVILUPPO DEL NOSTRO PAESE E DELL'EUROPA INTERA.
RACCOGLIAMOCI E MUOVIAMOCI IN VAL DI SUSA PER MANIFESTARE PACIFICAMENTE CONTRO CHI VUOLE IL PIZZO DALLO STATO PER CONSENTIRE I LAVORI!!

A Milano e Torino sono già apparsi volantini contro i protestatori di professione, sbugiardati dagli ambientalisti Francesi e da TUTTA LA COMUNITA' EUROPEA!!

Ricordo a tuti che si parla di TAV da anni!!
Come mai proprio adesso salta fuori tutto questo casino?
E' perchè siamo sotto elezioni?
E' perchè qualcuno è stato escluso dalla torta?
E' forse perchè quest'opera ridurrà la necessità di costruire automezzi pesanti??
E' perchè si ridurrà il passaggio di mezzi pesanti con immancabile ricaduta sull'economia della valle?

IPOCRITI! IO NON CI CASCO!

Mi sembra che quelli che protestano contro la TAV siano gli eredi delle Camice Nere che marciarono su Roma per imporre la volontà di pochi su tanti!
Indistintamente tutte le aziende di sondaggi dicono che più dell'80% egli Italiani è a favore della TAV!!
Tanto andrà a finire con soldi a pioggia che vi compreranno l'anima!

Attilio Colombo 08.12.05 11:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' vero che TUTTI VOGLIONO METTERE SCARPE DI PRADA, MANGIARE LA MERDA PRECONFEZIONATA CHE SI TROVA NEI CENTRI, 2 CELLULARI A TESTA , WEEKEND IN MONTAGNA O AL MARE, PORTARE I FIGLI A SCUOLA CON LA STATION DA 40.000 EURO A 2 KM DA CASA.
Ecco perche io sostengo che quste TUTTI VOGLIONO, devono avere una istruzione pubblica decente, che la cultura di modernizzazione deve essere cambiata, e non venga più propinata la roba con le publicità illusorie ed effimere che ingannano e condizionano la vita di ognuni di noi. Nessuna multinazionale o un politico propone alternative di prodotti non nocivi.
Siamo inermi e condizionati a tal punto, che se ti incazzi, ti infangano e ti fanno passare per contestatore e rompicoglioni, ma è gente comune che ha mandato A F-----O TUTTI EGOISTI INFANTILI.!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Alessandro Imondi 08.12.05 11:08| 
 |
Rispondi al commento

Il problema più importante da risolvere è quello di cercare in tutti i modi di raggiungere TUTTI ma proprio TUTTI gli italiani con manifesti murali nei quartieri di tutte le nostre città, comprando pagine intere di quotidiani nazionali per fare pubblicità a tutta pagina, ecc.
Mi rendo conto che tutto questo ha un costo, ma se si organizzasse una sottoscrizione a livello nazionale, forse si riuscirebbe a dare una sonora mazzata a questo governo di truffatori ( anche se io sarei quasi contento che vincessero le elezioni un' altra volta, perchè gli italiani per capire hanno sempre bisogno di arrivare a raschiare il fondo con i denti - 70 anni fa' ci siamo addirittura fatti trascinare nel baratro di una guerra, prima di arrivare a capire che il fascismo non ci avrebbe portato da nessuna parte - adesso continuo ancora a sentire troppa gente che è convinta che Berlusconi è l' "uomo della provvidenza", per questo per liberarcene, come diceva il grande MONTANELLI, bisogna farlo governare perchè Berlusconi può sconfiggerlo solo Berlusconi !

Gianfranco Michele 08.12.05 11:07| 
 |
Rispondi al commento

Antonio se leggi il post vedi cosa c'è che non va nello scavare e fare gallerie..la Val di Susa ha il tasso di malati e morti di cancro più alto dell'europa..nelle montagne vi è Amianto e Uranio...che poi con il tav si risparmia pressapoco un'ora..e allora perchè non potenziare la linea senza scavare?in Francia i TGV viaggiano alla loro massima velocità per un brevissimo periodo..con tutte le curve che ci sono nelle valli mi spieghi come farò ad essere treno ad alta velocità?E noi abitanti del piemonte dobbiamo crepare tutti di Cancro..no Grazie non ci tengo..e la nostra Governatrice(chiamiamola pure così..tanto tra poco lo diventerà a tutti gli effetti..ma questo è un altro discorso e mi appello al referendum..) non muove un passo..nessuno è a favore nostro... Vi prego ragazzi signori signore e anche Beppe Grillo a venire il 17 Dicembre a Torino...facciamo sentire la nostra voce!!!
NO TAV OGGI PER VIVERE DOMANI!

Giancarlo Mascaro 08.12.05 11:07| 
 |
Rispondi al commento

Al sito www.notavtorino.org si possono reperire TUTTI gli studi scientifici che DIMOSTRANO SENZA PUGNETTE DIALETTICHE che la TAV è sempre una BOIATA e in Val di Susa per i noti motivi della montagna con amianto, per il flusso di traffico merci, per l'esistenza della linea, lo è di +, non serve che a far ingrassare chi la fa oltre alla politica, e sia chiaro che c'è dentro pure Prodi, Rutelli.

Accomodarsi e consultare le fonti, da quella dell'impatto termodinamico e inquinanti emessi a cura dell'Università di Siena Dipartimento di Chimica, a quella sui flussi modali di trasporto, valutazione economica, stime di volumi da oggi a 25 anni, e tanto altro.

ACCOMODARSI PREGO E NON FINGERE DI NON CAPIRE.

EMMOBBASTA !

massimo guerra 08.12.05 11:07| 
 |
Rispondi al commento

Ma è così pericoloso scavare quelle montagne?
c'è qualcuno che potrebbe dirmi cosa c'è che non va?

Antonio Angelino 08.12.05 10:59| 
 |
Rispondi al commento

L' interesse per il TAV non é la via di comunicazione! bensì il grosso movimento di capitali che ai NS. imprenditori e maneger d' assalto vedono già come bottino di guerra! Tutto passando sopra la salute e i disagi dei cittadini come sempre. Mi fa ridere l'argomento del trasferimento delle merci su ferro, ho 50 anni e fin da ragazzino sento questa storia che mai nessuno é riuscito a realizzare, in quanto ai passeggeri oggi si fà lo stesso in 1,5 ore con gli aerei che invece di essere incentivati devono combattere con mille problemi burocratici, ma evidentemente lo sviluppo delle compagnie LOW COAST non creano i suddetti "bottini" per i nostri potenti ! Sono con i Valsusini, non accettate prevaricazioni, loro avranno meriti e guadagni e Voi solo i disagi e i problemi e poi il territorio é per primo, di chi lo abita, e non dello stato.
Proponete ai nostri politici ,Ciampi compreso, uno scambio di case, loro andranno a vivere in val Susa e Voi nelle loro sontuose ville al riparo da ogni problema e ben difese dalla polizia. Non cedete||| le elezioni saranno un primo passo, anche se bisognerà combattere anche dopo.
Credetemi al cospetto dei benefici economici e dello sfruttamento dei cittadini le forze politiche hanno un solo colore, tutti combattono per un solo comune obiettivo, l' interesse PRIVATO in atti pubblici !
E chi gestirebbe il tutto? le F:S: ? Io vado a Milano e viaggio tutti i giorni in piedi per mancanza di carrozze ai pendolari questa é la considerazione che hanno per il cittadino. E come faranno a far passare le merci su ferro? se non riescono neppure a dare il servizio ai passeggeri interni?

roby boss 08.12.05 10:57| 
 |
Rispondi al commento

GIOVANNI PIZZABALLA

Si vede tutto quell'inquinamento che effetti ha avuto sul tuo cervello, e siccome tu ti sei rincoglionita vuoi che lo siano anche a Torino, così non ti senti sola?
Se vuoi ti segnalo un po di persone con cui puoi dividere la tua deficenza
Benito le rose tipo, lo trovi pure su svariati Forum, poverino lui è malato , però ci è nato così, invece immagino che tu fossi normale prima che ti inquinassero il tuo bel paesino.Mi dispiace );

andrea pomponio 08.12.05 10:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Aggiungiamo alle mie citazioni della nostra legge Fondamentale (la Costituzione) quest'altra: Art 32:La Repubblica tutela la salute come FONDAMENTALE diritto dell'individuo e della collettività...
Ma quindi l'amianto non è pericoloso!!!!
Mah.. NO AL TAV OGGI PER VIVERE DOMANI!!

Giancarlo Mascaro 08.12.05 10:46| 
 |
Rispondi al commento

beh oramai la privatizzazione del pubblico (la politica è cosa pubblica!!) è all'ordine del giorno...oramai anche il potere politico è in mano a lobby di potere...non ti preoccupare anche per il ponte sullo stretto ci saranno le lobby di chi starà al potere...

Giancarlo Mascaro 08.12.05 10:39| 
 |
Rispondi al commento

La cosa più sconvolgente è che questa gente è lasciata completamente sola..ho sentito dichiarazioni questi giorni decsamente sconvolgenti:Lunardi ha detto "questa è gente che non ha niente da fare",Cicchitto ha detto "certo che si può discutere con gli abitanti della val di susa,però premettendo che l'opera di farà"...bravo,bel dialogo...ma che gente abbiamo al governo?Io francamente mi vergogno.E purtroppo all'opposizione (tranne i soliti 3 dell'apocalisse)i partiti ripetono che sono contro la violenza,le manganellate e cosi via però l'opera è necessaria.Scusate,io sono giovane e magari anche troppo illuso,ma che cazzo vuol dire che una cosa è 'necessaria'????Anche per la guerra in Iraq ci dissero cosi,'non è giusta ma è necessaria...'.Abitanti della val di susa ,sono vicino a voi.

Lorenzo Monaco 08.12.05 10:36| 
 |
Rispondi al commento

Io il 17 a Torino ci sarò!!!

marco la tona 08.12.05 10:36| 
 |
Rispondi al commento

Non avete il senso delle istituzioni e dello stato....
Apri libri di diritto pubblico e vedi qual'è la definizione di Presidente della Repubblica...
tratto dalla costituzione Italiana:Il Presidente della Repubblica è il capo dello stato e rappresenta l'unità nazionale.. // fine citazione..non ha funzione di indirizzo politico ma solo di garanzia e salvaguardia della costituzione...
Questo è avere senso dello Stato e delle Sue Istituzioni.....

Giancarlo Mascaro 08.12.05 10:35| 
 |
Rispondi al commento

MI SONO ROTTO DI SENTIRVI PIAGNIUCOLARE PER IL TAV!!!!!
IO ABITO IN UN PAESE DELLA BERGAMASCA E NEL RAGGIO DI 20 KM. ABBIAMO 3 INCENERITORI,2 CENTRALI TERMO ELETTRICHE, 12 CHIMICHE TRA CUI LA FAMOSA FARCHEMIA( IL PAESE PIU VICINO HA UN TASSO DI MORTALITA DA TUMORE DELL'80 %) . QUANDO ABBIAMO PROTESTATO PER IL NUOVO INCENERITORE CHE AVREBBE AIUTATO LA REGIONE CAMPANIA A SMALTIRE I LORO RIFIUTI ( PROPRIO COSI!!!!) , CHE POI HANNO REGOLARMENTE COSTRUITO, CI HANNO DATO DEGLI "EGOISITI E SOLITI RAZZISTI". ORA PARLANO DI COSTRUIRE UNA NUOVA CENTRALE ELETTRICA A 5 KM DALL'INCENERITORE. TUTTI VOGLIONO METTERE SCARPE DI PRADA, MANGIARE LA MERDA PRECONFEZIONATA CHE SI TROVA NEI CENTRI, 2 CELLULARI A TESTA , WEEKEND IN MONTAGNA O AL MARE, PORTARE I FIGLI A SCUOLA CON LA STATION DA 40.000 EURO A 2 KM DA CASA , E POI SI LAMENTANO DELLA 4 SETTIMANA E DELLE DISCARICHE O DEI TRENI CHE TOGLIEREBBERO IL 40% DEL TRASPORTO SU GOMMA !!!!
SAPETE COSA VI DICO ................ ANDATE A FANCULO TUTTI EGOISTI INFANTILI.!!!!!!!!!!!!!!!!!!

GIOVANNI PIZZABALLA 08.12.05 10:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sto cercando di capire.. Ma il presidente della repubblica è il garante degli italiani quando fa comodo???

Se è contro la TAV un santo, se è pro è un affarista e percepisce troppi soldi.

Non avete il senso delle istituzioni e dello stato.

Purtroppo questa è una cosa comune a troppi italiani.

Questa è la causa anche del malessere del nostro paese.

E' vero come dice Grillo che i parlamentari sono i nostri dipendenti,

ma ricordo anche che quando facciamo le selezioni del personale, da bravi datori di lavoro, siamo noi a fare i colloqui di lavoro senza richiedere i curriculum ai candidati.

La verità forse è che noi non siamo dei buoni datori di lavoro perchè alla fine scegliamo sempre gli stessi alternativamente.... ma la nostra fabbrica lavora sempre meno e prima o poi chiuderà!!

attilio colombo 08.12.05 10:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Qui non è Silvio o non Silvio..anche le forze democratiche di sinistra son favorevoli al TAV!!!che ci vadano loro a respirare l'amianto!!NO AL TAV SEMPRE!!!

Giancarlo Mascaro 08.12.05 10:24| 
 |
Rispondi al commento

E' cosi' evidente il danno umano, ambientale e finaziario che chi ancora propone il TAV in Val di Susa, o è ignorante (non conosce), o è ottuso o vuole il MALE.

Per salvare la valle, la loro salute e i NOSTRI soldi tutti a Torino il 17!!!!

Ambrogio Crippa 08.12.05 10:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

******************* 125 giorni alla LIBERAZIONE ****** *************************************************
******************* 125 giorni alla LIBERAZIONE ****** *************************************************

******************* 125 giorni alla LIBERAZIONE ****** *************************************************
******************* 125 giorni alla LIBERAZIONE ****** *************************************************

Silviuccio resisti, TI CACCEREMO NOI!!!!!


******************* 125 giorni alla LIBERAZIONE ****** *************************************************
******************* 125 giorni alla LIBERAZIONE ****** *************************************************

******************* 125 giorni alla LIBERAZIONE ****** *************************************************
******************* 125 giorni alla LIBERAZIONE ****** *************************************************

Antonio La Trippa 08.12.05 10:17| 
 |
Rispondi al commento

Ma il Presidente della Repubblica è anche il Garante dei Diritti espressi nella Costituzione...è il Custode della Costituzione ( scusate il gioco di parole)!La manifestazione del pensiero dovrebbe essere garantita ed invece arrivano e prendono a manganellate tutti..e Pisanu dice:non ci sono stati scontri! è vero scontri non ce ne sono stati..lo scontro prevede due forze in campo a contrastarsi..più che scontro era un assalto....NO AL TAV!Tutti a Torino il 17 Dicembre!

Giancarlo Mascaro 08.12.05 10:14| 
 |
Rispondi al commento

Il presidente della Repubblica fa gli interessi della Nazione!! La NAZIONE TUTTA VUOLE LA TAV!!!

Attilio Colombo 08.12.05 10:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PISANU HA ELOGIATO LA POLIZIA,ma mi chiedo cosa gli fareste voi a un tipo da spiaggia come questo?
Io minimo gli taglierwei i goglioni

Antonio Antonino 08.12.05 10:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Basta!!!IL Presidente della repubblica e i suoi affiliati.. il garante della Costituzione e coloro che devono difendere i diritti dei cittadini.. arrivano di notte e usano il manganello...dov'è finito l'Articolo 21 della Cost. Italiana?dove sta andando la Democrazia?

Giancarlo Mascaro 08.12.05 10:06| 
 |
Rispondi al commento

Dal Corriere di oggi:

" (...) ieri mattina lo stesso Lunardi dichiara: «Ormai è soltanto una questione di ordine pubblico che non riguarda più il mio dicastero». Pisanu si infuria, lo dice chiaramente a Berlusconi che immediatamente convoca una riunione con i responsabili dell’Ambiente e della Salute. Poi risponde direttamente al collega: «È l’esatto contrario, perché nel cantiere della Tav è stata ripristinata la legalità ». In sua difesa si schiera il presidente della Camera Pier Ferdinando Casini: «Pisanu è un uomo responsabile e anche in questa occasione ha agito bene. In lui ho piena fiducia». Due ore dopo Lunardi è costretto a scusarsi. Con un comunicato «ringrazia Pisanu per l’impegno profuso». L’uomo della mediazione è il sottosegretario Gianni Letta. In serata Palazzo Chigi dichiara di aver istituito l’osservatorio che dovrà valutare i rischi per la salute dei cittadini e per l’ambiente. La decisione della maggioranza è perentoria: a gestirlo sarà proprio Letta, Lunardi viene di fatto sfiduciato."

E' proprio brutta gente.

Andrea Mario 08.12.05 10:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io proporrei, che ad ogni dipendente parlamentare che ha un giardino, la consegna gratuita di una camionata di detriti estratti dai futuri scavi per le gallerie della TAV. Guardiamo quanti di essi accettano questo regalo "al buio"

Un saluto a tutti dalla Danimarca e grazie a Beppe per questo Glob.

Puccio Speroni

Puccio Speroni 08.12.05 09:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io proporrei, che ad ogni dipendente parlamentare che ha un giardino, la consegna gratuita di una camionata di detriti estratti dai futuri scavi per le gallerie della TAV. Guardiamo quanti di essi accettano questo regalo "al buio"

Un saluto a tutti dalla Danimarca e grazie a Beppe per questo Glob.

Puccio Speroni

Puccio Speroni 08.12.05 09:49| 
 |
Rispondi al commento

@Andrea Mario

Ma cosa c'entra con quello che dico io?
Io dico che tutti i giorni questa gente respira amianto e uranio a causa delle cave.
Non c'è un magistrato che si sia mosso.
E' per quello che sono cosi' perpletto ... per i tempi e per i modi della protesta... torno a ripetere...tutti vogliono un po' della torta!!!

attilio colombo 08.12.05 09:48| 
 |
Rispondi al commento

===================================
COMUNICATO STAMPA CITTADINANZATTIVA
TRIBUNALE PER I DIRITTI DEL MALATO
===================================

Comunicato Stampa
Roma, 7 dicembre 2005

Cittadinanzattiva su protesta per la Tav in Val di Susa: non c'è bisogno di ripristinare la legalità ma di avviare un confronto serio con tutta la popolazione “Lo sgombero violento del presidio popolare di Venaus è ingiustificabile, inutile e pericoloso”, ha dichiarato Alessio Terzi, vice presidente nazionale di Cittadinanzattiva.

”Ingiustificabile perché da molti anni i cittadini e le amministrazioni comunali della valle pongono pacificamente problemi seri ed estremamente importanti, dopo avere sopportato con grande spirito civico il pesante impatto dei cantieri autostradali e dei cantieri olimpici. Il mancato confronto, in questi anni, con la comunità ha costretto quest’ultima ad intraprendere azioni più forti (anche se mai violente).

È uno sgombero inutile perché è impossibile realizzare la Tav senza un minimo di consenso della popolazione. Ed è pericoloso perché esaspera il conflitto con conseguenze imprevedibili per le stesse Olimpiadi.

In valle Susa non c'è bisogno di ripristinare la legalità – conclude Terzi - ma di avviare un confronto serio con tutta la popolazione. Chi, in queste ore, ha dichiarato di volere finalmente aprire il dialogo deve immediatamente fare seguire fatti concreti attingendo anche al patrimonio di esperienze che la cittadinanza attiva ha già realizzato”.

Ufficio stampa Cittadinanzattiva
06.36718.302 - .408
www.cittadinanzattiva.it

Sede Regionale Via Della Rocca 20 Torino
011.812.23.81 - c.a.torino@libero.it

Cittadinanza Attiva Piemonte 08.12.05 09:39| 
 |
Rispondi al commento

PER ATTILIO: E IL MUGELLO?

Caro Attilio,

i più non ricordano, forse, il processo contro il CAVET, un consorzio di imprese (semnpre i soliti nomi, con buona pace di chi pensa che "la mafia degli appalti è solo al Sud": Impregilo S.p.A., CMC-Cooperativa Muratori e Cementisti, FIAT Engineering S.p.A., CRPL-Consorzio Ravennate di Produzione e Lavoro) le quali, scavando per la TAV in Mugello, danneggiarono 24 falde acquifere "con più azioni esecutive di un medesimo disegno criminoso" (testuale dalla sentenza del Tribunale di Firenze).

Dia pure un'occhiata qui: http://associazioni.comune.firenze.it/idra/23-2-'04.htm

Con queste premesse, i valsusini hanno molte buone ragioni di protestare preventivamente.

Un caro saluto.

Andrea Mario 08.12.05 09:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@Maurizio Zupin

Poverino...vuoi emarginare chi non la pensa come te? FASCISTA/COMUNISTA!!!

Attilio Colombo 08.12.05 09:29| 
 |
Rispondi al commento

Sono Laureato dal 1997, da allora lavoro con contratti di tre/quattro mesi(quando c'è);Costretto a34 anni a vivere ancora in famiglia, non so se riuscirò mai a sposarmi a avere figli;di questo passo sarà impossibile! Poi sento notizie come quella di ieri riguardante 900 assunzioni (come funzionari di vari ministeri)effettuate senza il minimo concorso!! Neanche la finta, hanno fatto!! E' una vergogna! Continuando così, tutte le persone oneste, me compreso, si allontanano dalla legalità! Oggi come oggi, non guarderei in faccia nessuno se mi offrissero soldi per qualche "lavoretto" non proprio "pulito". A 34 anni ho capito che in questo paese l'onestà non paga. Vedi Ricucci, Fazio e lo stesso Berlusconi! Sono stanco di essere governato da un manipolo di truffatori! La finanza Italiana è una truffa continua, ma nessuno paga! il povero tossicodipendente costretto a pagare l'eroina più dell'oro,(dato che i suddetti ci guadagnano -Altrimenti perchè non legalizzare?),si fa la galera per un piccolo furtarello. Mio padre povero pensionato (800/900Euro al mese) ha ricevuto una lettera dell'ufficio imposte, con la quale gli ordinavano di pagare tot Euro di tasse arretrate. Perchè poi, le rendite criminali dei nostri finanzieri non vengono toccate? 27 milioni di Euro in due settimane, tanto ha guadagnato Ricucci 9o chi per lui, con l'ultima speculazione in cui è rimasto coinvolto anche Fazio! Tasse? Neanche un centesimo bucato! Signori, mi stupisco che non ci sia stata ancora una sollevazione popolare; ma continuando così... ci sarà sicuramente. Allontaniamo Berlusconi dal potere! Da quando c'è lui al governo, ha moltiplicato per nove(9) la sua ricchezza, mentre la maggiorparte della popolazione si è impoverita!! siamo messi male! Per me, di questo passo, non c'è futuro! Mi dispiace dirlo, ma dopo una vita di studi sono più precario di una FOGLIA SECCA SUL RAMO! Non starò a subire passivamente la mia rovina!!

Giovanni Panìco 08.12.05 09:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la diga del vajont se li e' portati via tutti insieme,l'amianto pro tav ci portera' via un po' per volta...

mario bellino 08.12.05 09:27| 
 |
Rispondi al commento

@Andrea Mario


Ma chi ha detto che non c'è amianto, uranio e altre sostanz dannose?

Semmai la domanda è:

Ma non le respirano già da anni con le cave ed altre oper effettuate?
Non è un po' sospetto che protestino adesso?

Attilio Colombo 08.12.05 09:25| 
 |
Rispondi al commento

Il sito di Legambiente della Val di Susa (www.legambientevalsusa.it) ha aperto un link "EVIDENZE" che contiene tutto ciò che c'è da sapere per convincere gli indecisi a combattere il progetto della TAV: un sunto sul progetto da spedire via mail, documenti, perizie eccetera.

China Blu 08.12.05 09:24| 
 |
Rispondi al commento

NON RISPONDETE AD Attilio Colombo è solo un disturbatore , forse l'unico a guadagnarsi qualcosa e proprio lui . NON CAGATELO !

Maurizio Zupin 08.12.05 09:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A TUTTI QUELI CHE "L'AMIANTO NON ESISTE"

“(...) Nel gennaio 2003 un’equipe di geologi del centro di Geotecnologie dell’Università di Siena ha svolto, per conto di RFI, un’indagine finalizzata alla ricerca di amianto nelle rocce della bassa valle, con prelevamento di 39 campioni in 29 punti di osservazione, ubicati nel territorio compreso fra Grange di Brione e Condove. In circa la metà dei campioni esaminati è stata riscontrata la presenza di amianto in diverse forme. Sulla base di questo studio RFI ha valutato l’estrazione di materiale roccioso contentente amianto: il volume previsto è di 1.150.000 metri cubi (per avere un’idea si pensi ad un grattacielo di base 50 per 50 alto 460 metri); è previsto che circa la metà (500.000 mc) di questo materiale venga stoccato in località Tetti S. Mauro (Almese), dal progetto non risulta previsto un piano di sicurezza che possa impedire la dispersione di fibre d’amianto durante le fasi di lavorazione e di stoccaggio.
Tra le malattie causate dall’amianto, il mesotelioma, tumore maligno della pleura, è sicuramente la più grave. Si manifesta dopo 15-20 anni dall’inalazione di particelle di amianto, ma ha una mortalità del cento per cento e conduce a morte in media entro nove mesi dalla diagnosi. Non esiste esposizione sicura, cioè non esiste una soglia di esposizione al di sotto della quale l’amianto sia innocuo. Nella nostra provincia si verificano ogni anno 5 decessi per mesotelioma ogni 200.000 abitanti: è una percentuale molto più alta rispetto a quella nazionale. Nel caso di una prolungata esposizione ambientale, come quella che dovrebbe derivare dalla movimentazione di più di un milione di tonnellate di rocce contenti amianto, i casi di questa malattia potrebbero aumentare di molto." (da un documento del COISP, sindacato di Polizia, pubblicato in www.legambientevalsusa.it/ > EVIDENZE > Polizia).

** IO A TORINO IL 17 DICEMBRE CI VADO: E TU? **

Andrea Mario 08.12.05 09:21| 
 |
Rispondi al commento

@Pietro Ricciardi

Non si arroghi il diritto di parlare per gli altri. Sono sicuro che c'è gente nel suo paese e nella sua valle che non la pensa come lei.
Dica: Parlo a nome dei cittadini di ....... che la pensano come me.
Poi.. come già scritto, uno studio e una citacizione vale come tutte le altre. Si può dimostrare tutto e il contrario di tutto!!!

Lei è uno di quei fortunati che riceverà soldi a valanga dallo Stato (i nostri soldi) per non protestare più.

Attilio Colombo 08.12.05 09:17| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Beppe, per il tuo interessamento. Sto cercando di raccogliere documentazione quanto più possibile "super partes" (anche se è molto difficile se non impossibile. In quel caso pubblico gli studi di entrambe le parti) e risposte alle domande più frequenti e irritanti (ad es. "perché questi protestano solo adesso"?) qui:
http://www.indignato.it/2005/12/07/no_tav_1.html
Spero che la cosa possa interessare te e i tuoi lettori.
L'obiettivo della mia "raccolta" è mostrare che esiste più d'un "ragionevole dubbio" (e perdonate il termine da film) per sospendere i lavori e pensarci bene.

Alberto Puliafito 08.12.05 09:13| 
 |
Rispondi al commento

La TAV è importante solo per i faccendieri senza scrupoli che ci governano e si dividono la torta con mafia e quant'altro , il problema vero non sono loro ,ma siamo noi che ci scanniamo tra noi (guerra dei poveri)e permettiamo che questo succeda (in fondo qualcuno li ha pur votati e messi al governo) .
POVERA ITALIA NOI NON SIAMO UN POPOLO UNITO .
Tutti quelli che in ogni modo cercano di mettere in discussione la buona fede dei manifestanti ( GOVERNo cioè mercanti)hanno un disegno ben preciso e "comprensibile",ma quelli senza interessi in merito che commentano negativamente la gente di VAL DI SUSA sono doppiamente stupidi , perche fanno male anche a se stessi e fanno il gioco dei MAERCANTI NEL TEMPIO senza guadagnarci niente .
Non sò se ridere o piangere POVERA ITALIA !!!!!!!

Maurizio Zupin 08.12.05 09:12| 
 |
Rispondi al commento

A nome dei cittadini di Pignataro Maggiore, impegnati nella difesa del proprio territorio, come i valsusini, esprimo la nostra solidarietà ai cittadini brutalizzati dalle foorze dell'ordine.
Purtroppo l'uso della violanza pare sia divenuta la regola quando si contrastano gli interssi economici delel lobi nazionali e d'oltralpe.
Nei prossimi giorni organizzeremo una protesta simbolica per dimostrare la nostra solidarietà con il Centr Sociale Tempo Rosso ed il Comitato di Lotta alla Piattaforma.
A quanti dicono che la presenza di amianto è solo una congettura e che biasogna affidarsi alel valutazioni di impatto ambientale, per esperienza personale dico che le valutazioni di impatto ambientale vengono fatte a c###o di cane... se avete dubbi vi iinvio in posta tutte i rilievi fattidal nostro comitato ad una vautazione di impatto ambientale che poi è stata realizzata dall'azienda che vuole insediarsi nel nostro territorio...
Se i valsusini temono che ci sia amianto, da "buoni adri di famiglia" hanno diritto di cautelarsi da un rischio, anche solo potenziale. Piuttosto che rompergli la testa durante la notte, con un atto vigliacco, bene avrebebro fatto a concedergli un finanaziamento per dare incarico a dei tecnici per realizzare una perizia di parte che potesse tranquillizarli


@ROBERTO COSTANTINI

Sei talmente offuscato dalla rabbia che non capisci queste semplici cose:

1) Pochi fermano lo sviluppo del paese. Quando pochi impongono a tanti sono dei Dittatori fascisti o comunisti (come più ti aggrada.. a me francamente non cambia niente)

2) Gli studi li hanno fatti tutti sulla TAV. In base a cosa dici che gli uni hanno ragione sugli altri? Secondo le tue opinioni in materia?..non mi pare un buon metodo

3) Finirà tutto a tarallucci e vino quando la torta sarà ridivisa in modo più equo e demoratico

4) I valligiani hanno cave e altri scavi che già mettono a repentaglio la loro salute. Perchè protestano adesso?

La mia opinione è che alla fine i veri danneggiati saranno i contribuenti che vedranno lievitare i costi delle opere per intortare destra, sinistra, centro, associazioni di vario genere e i valligiani.

CARO MIO ... E' sempre successo cosi' in Italia e non sarà una elezione politica o locale a cambiare le cose. Forse le generazioni future dovranno ricostruire questo paese da questa crosta di ipocrisia popolare

Attilio Colombo 08.12.05 09:11| 
 |
Rispondi al commento

Ripetiamoci.

Il TGV in Francia ha senso nella misura in cui il ceto medio viene espulso da Parigi causa prezzi delle case e invivibilità ambientale, finendo ad abitare a 100 e più chilometri, facendo salire il prezzo delle case in provincia e dovendo prendere un trenino veloce per andare a lavorare in bance nella metropoli. Ma la Francia è un territorio a prevalenza di PIANURA, mentre l'Italia è un territorio prevalentemente MONTUOSO. Quindi noi abbiamo bisogno di gallerie dove i treni non possono andare a più di 120-140 kmh, altro che alta velocità. Senza contare che un corridoio europeo che passa per l'Ialia, un paese che produce assolutamente niente, e che sarà pronto fra 20 anni come minimo, serve soltanto a garantire UNO STIPENDIO PER VENT'ANNI AI FIGLI DI LUNARDI.

E' LUNARDI IIL COMUNISTA STATALISTA,
CAZZO!

Sperò che un giorno la magistratura farà un'indagine patrimoniale come si deve su un bel po' di gente.

Andrea Mario 08.12.05 09:05| 
 |
Rispondi al commento

se sale la sinistra alle prossime elezioni vedi che ridere! entreremo definitivamente a far parte del terzo mondo!!

VALE ROUGE 08.12.05 09:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@Maurizio Zupin

Fai pena!! che c'entrano i fascisti e i comunisti? Questa è una torta a cui mangeranno tutti, anche qulli che inneggiano alla rivoluzione.

Attilio Colombo 08.12.05 08:59| 
 |
Rispondi al commento

attilio colombo 08.12.05 08:42 wrote

questa e' la prova che il sito che ti ho consigliato non l'hai visitato. Non sto parlando di lega ambiente nazionale, ma di quella della val di susa. Le delegazioni sono autonome, e si muovono in base alle problematiche del territorio dove operano. Visita il sito, e informati anche in rete. Anche trenitalia sa che l'opera e' superflua. L'aggiornamwento e potenziamento delle linee esistenti porterebbe maggiori benefici. La line TAV non arrivera' MAI ad un bilancio di esercizio (in pratica non sara' mai pagata!) I francesi non hanno avuto tutte queste proteste perche' la loro parte di montagna (e non a caso scavano meno!!!) non contiene quei materiali (a quanto pare da te tanto amti!) che provocano cancro e malattie. Geologicamente sono due zone MOLTO diverse.

Fammi un favore, INFORMATI!!!!

Federico Bettero 08.12.05 08:55| 
 |
Rispondi al commento

PER MAURIZIO ZUPIN


FRANCAMENTE, NON PER DIFENDERE I FASCISTI, NON LO SONO PROPRIO, MA SCUSA UNA DOMANDA:
QUANDO C'ERANO I COMUNISTI???????
RICORDA SOLO UNA COSA SE CI FOSSE STATA LA SINISTRA DOPO LA GUERRA A QUEST'ORA ERAVAMO COME I RUSSI O QUALCHE ALTRO PAESE DELL'EST....A SPACCARE LEGNA PER L'INVERNO.
CON QUESTO TENGO A CHIARIRE CHE NON SONO ASSOLUTAMENTE FASCISTA E CHE BENE ME NE GUARDO DA LODARE I LORO DISCORSI.
VORREI SOLO CHE CI FOSSERO LE MEZZE MISURE.

VALE ROUGE 08.12.05 08:52| 
 |
Rispondi al commento

vorrei dire una cosa
qualcuno mi spieghi in quale epoca,lo sviluppo è andato in accordo con le esigenze ambientali?MAI
lo vediamo tutti i giorni,la ferrovia diminuisce i treni per cedere alla strada,le varie industrie butano nell'aria quello che vogliono e nessuno dice nulla,bisogna costruire dei palazzi,abbattiamo gli alberi,vogliamo dare armi ai popoli dell'africa in guerra,fa nulla che non le pagano ,gli inviamo un po di scorie radioattive,ho chiamato progresso per paradosso avanza l'uomo e arretra la qualità della vita,città sostenibili,dove sono?protocollo di kyoto ,dove sta? carta di aalborg dove sei?governi dove siete?.La cosa bella sapete quale è?che anche BUSH E ALTRI GOVERNANTI DOVRANNO MORIRE
VIVA DIO

arnese rosario 08.12.05 08:49| 
 |
Rispondi al commento

SOLIDARIETA alla VAL DI SUSA .
E AI COGLIONI CHE SONO CONTRO QUELLA POVERA GENTE DICO CHE LA PROSSIMA TAV PASSERA PER CASA VOSTRA
COGLIONI RIBADISCO COGLIONI

RIVOLUZIONE
A QUESTO PAESE SEMPRE STATO FASCISTA
(CHE SCHIFO)CI VORREBBE PROPRIO UN BEL SCOSSONE , CERTE VOLTE QUANDO VEDO UN FASCISTA O LO SENTO PARLARE IN QUESTO CASO SCRIVERE , MI VIENE IL VOMITO ,C'E DA VERGOGNARSI DI AVERE IN ITALIA UN POPOLO COSI MESCHINO COME I FASCISTI .RIVOLUZIONE !

Maurizio Zupin 08.12.05 08:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@Federico Bettero

Gli studi dipendenti valgono quanto quelli indipendenti. Io non credo più a nessuno. Quello che vedo è un paese che muore lentamente per immobilismo e per particolarismo!!!
Conosco bene Lega Ambiente e non le do molto credito!!

attilio colombo 08.12.05 08:42| 
 |
Rispondi al commento

@ Attilio Colombo

Certo che l'80 per cento degli italiani e' a favore TAV, e' vero che di tav si parla da anni, ma e' anche vero che da anni lega ambiente della val di susa pubblica sul suo sito http://www.legambientevalsusa.it documenti e analisi che riportano come quest'opera sia possibile evitarla con i piani di potenziamento delle tratte esistenti (per altro gia' previsti da trenitalia!!). Inoltre vengono riportate anche delle analisi sull'impatto ambientale e sanitario. Il documento presente in questo sito dovrebbe farti capire che i signori politicanti che hanno deciso di fare l'opera, come spesso accade in Italia, non hanno dato ascolto alle voci (INDIPENDENTI!!!!) degli specialisti (medici o ambientali che siano), facendo SOLO il LORO interesse. Qui gli ipocriti non sono gli abitanti della va di susa, ma quelli come te che portano TUTTO solo sul piano monetario, senza tener conto degli altri aspetti che, a medio lungo termine, portano molti piu' vantaggi rispetto ai soldi intascati, anche se con "contributi a pioggia". Ti prego di visitare il sito di legambiente, e di informarti meglio prima di scrivere e soprattutto cianciare a ruota libera. All'interno del suddetto sito, ci sono svariati links, visitali, sono tutti molto interessanti!
Buona giornata.

Federico Bettero 08.12.05 08:33| 
 |
Rispondi al commento

ATTILIO.
NON E' LA GENTE COME ME CHE ROVINA QUESTO PAESE,
SONO QUELLI COME.
IO NON SO QUANTA STORIA TU HAI STUDIATO E CHE
USO NE HAI FATTO,CERTO SCOMMETTO TI PIACEREBBE
CHE IN ITALIA SI TORNASSE AL VENTENNIO,VERO??
COSA MI DICI DI QUEI "ROZZI MEDIOEVALI"DI STUDIOSI DEI POLITECNICI O DI QUEL "ROZZO E IGNORANTE"PRIMARIO DI ONCOLOGIA,O DEI VIGILI DEL
FUOCO??TUTTI SCEMI.
RICORDATI,BELLO,CHE IL PROGRESSO LO E'IN QUANTO
TALE SE """NON AMMAZZA""",MI HAI CAPITO???
SE NON AMMAZZA LA GENTE.
IL ROZZO MEDIOEVALE SEI TU CHE VUOI TORNARE AL TEMPO DEGLI SCHIAVI,INVECE OGNI SINGOLA PERSONA
HA PIENA DIGNITA'E SOPRATTUTTO DIRITTO DI ESISTERE,COMUNQUE SCRIVI QUEL CAZZO CHE TI PARE,
IO NON TI RISPONDO PIU'ANCHE PER RISPETTO
VERSO GLI ALTRI(CAPISCI:L'INNATO SENSO CIVICO),
MICA POSSIAMO MONOPLIZZARE QUESTO BLOG NOI DUE.
E POI CI STIAMO SCALDANDO UN PO' TROPPO.FACCIAMO
COSI':OGNUNO(NON C'E'NIENTE DI MALE)SI TIENE
IL SUO PARERE.


@Luca Favro

Baggianate. Come ripetola Valle, come tante altre soffre degli stessi problemi ambientali come l'amianto, uranio, ma io aggiungerei discariche a cielo aperto, fumi di inceneritori e cenere piena di diossina (ne è piena tutta l'Italia!!).

Io contesto in modo vigoroso i tempi e i modi del tutto sospetti.
Si ricordi che i dati qui li citano tutti, e questi dati dicono tutto e il contrario di tutto.
Per quello che non credo a nessuno che mi parli di Università o altri istituti perchè i dati possono essere manipolati, le analisi possono essere distorte, ecc ecc.
Quante ne abbiamo viste di queste situazioni in passato?
Le assicuro che andrà a finire come è sempre andata a finire in Italia!!

VI RIEMPIRANNO DI DENARO DEI CONTRIBUENTI ONESTI E VI CALMIERERANNO!!

Attilio Colombo 08.12.05 08:26| 
 |
Rispondi al commento

ciao bepi , ho letto la tua nuova segnalazione in merito al fatto che stiamo diventando un pool di ferramente ,come alla fiera di milano.
Ma , tutti i metalli pregiati , velenosi e radianti , che si trovano in valle di susa sono gia' commerciati mi pare di capire ed anzi ci sono itenerari e consigli per lo scavo e la asportazione dai siti geologici.
In pratica i minatori della domenica hanno a casa in bella mostra , gustandone le radiazioni e sniffandone gli effluvi , ed altri souvenir letali di cui non mi dilungo.
Un po' come portare un sasso da sarajevo , dopo il bombardamento all'uranio arricchito ,effettuato dalla Dalema Air Force , di qualche anno fa.
Resta il fatto che la valle di susa andrebbe lasciata ai suoi microtraffici contadini e stagionali oltre che al solito contrabbando frontaliero un po' come sulle colline di chiasso negli anno 60 e gia' che ci siamo creare lo stato autonomo Savoiardo .
Ma che treno veloce !! importiamo gli sherpa dal tibet e piano piano portiamo le merci in francia.
Mettiamo i traffici della valle sulle prime pagine per almeno un anno e vediamo il fatturato e forse capiremo di piu'.
birichini.....

vanni bianchi 08.12.05 08:20| 
 |
Rispondi al commento

Ho visto che nessuno legge i commenti cosi' li espando nel post per rispondervi

____________

Aggiungo ancora che i fancazzisti è riferito ai protestatori professionisti esterni alla valle.

Comunque è la gente, a prescindere dalla appartenenza politica che è del tutto irrilevante, come te che rovina questo pase, che non sa cosa siano le priorità, le responsabilità, il senso civico, la pianificazione e tante belle altre cose che all'estero si praticano con ottimi risultati!! Ci hanno sputtanato persino i Francesi e i loro ambientalisti!! Che figura!!!!

Attilio Colombo 08.12.05 08:15 |

Quali incognite sulla loro salute?? Lo sai che da più di cent'anni hanno delle cave? Di amianto ne respirano tutti i giorni e non protestano perchè gli porta soldi!!! La tav non gli porta soldi e protestano. Comunque sappi che succede la stessa cosa per qualsiasi lavoro pubblico. Per questo si fa un can can perchè è una grossa torta e chi non è stato invitato alla festa protesta!!

Attilio Colombo 08.12.05 08:06 |

Ma poi la Valle non è loro... è di tutti gli Italiani, te compreso. Se il territorio fosse di chi lo abita torneremmo al medioevo!!

Attilio Colombo 08.12.05 07:58 |

Tu sei un rozzo ignorante!! Studia la storia!! Quando pochi impongono a tanti quella è dittatura non democrazia!!
Pensaci!!

Attilio Colombo 08.12.05 07:55 |

Attilio Colombo 08.12.05 08:18| 
 |
Rispondi al commento

Per chi non lo sapesse: E' IL MINISTERO CHE NON SI INCONTRA CON NOI.
Noi abbiamo DATI e loro NO.
Chi impone OPERE senza avere DATI non fa democrazia, E' DITTATURA

Luca Favro 08.12.05 08:16| 
 |
Rispondi al commento

Noi da 15 anni, signor Attilio Colombo, CHIEDIAMO in modo pacifico RISPOSTE sulle DOMANDE che noi PONIAMO, le risposte NON sono mai arrivate.
Lei dice che la maggioranza vuole il TAV.
Bene, la maggioranza deve dare RISPOSTE chiare alle domande che PONIAMO.
Se no NON SI FA.
NOI ci becchiamo l'AMIANTO, NOI ci becchiamo l'URANIO e sempre NOI ci becchiamo 20 ANNI di laviori.
Sa che si spenderanno circa 50 milamiliardi delle vecchie lire e tutte a fondo perduto?
Sa che il Tunnel non riuscirai MAI a ripianare i COSTI?
Ieri sera un'economista a detto questo, lo sa?
LA Valle di Susa pone domande supportata da DATI tecnici, il ministero non risponde

luca favro 08.12.05 08:12| 
 |
Rispondi al commento

ATTILIO.
NONOSTANTE I PARERI (OLTRE CHE DELLA POPOLAZIONE),DEI POLITECNICI DI TORINO
E MILANO,DI UN PRIMARIO DI ONCOLOGIA,DEI VIGILI
DEL FUOCO,E NONOSTANTE LE RIPETUTE RICHIESTE DELLA POPOLAZIONE,NON DI NON FARE L'OPERA,MA
DI STUDIARLA ATTENTAMENTE IN UNA LOGICA DI BUON
SENSO PER LA SALUTE DELL'INTERA VALSUSA E DI TORINO(PARLO DELLA SALUTE DI MILIONI DI PERSONE),
NONOSTANTE LE AUTORITA'DEL TERRITORIO(SINDACI
NON LEONCAVALLINI),UN ARROGATISSIMO MINISTRO,
TRA L'ALTRO PARTE INTERESSATISSIMA (A LIVELLO
PORTAFOGLIO,GRANO PER INTENDERCI)DICE A QUESTI
DI METTERSI IL CUORE IN PACE,O PERSONE COME
TE LI DEFINISCONO """FANCAZZISTI""",UNO COSA DEVE PENSARE??CHE VADANO A LAVORARE MAGARI IN GALLERIA??MA SIAMO IMPAZZITI???
A PROPOSITO DELLA MAGGIORANZA DEL PAESE,CHI ABITA A CENTINAIA O MIGLIAIA DI CHILOMETRI
DA LI'NON SO QUANTO TEMPO DEDICA ALL'APPROFONDIMENTO DELLA QUESTIONE!

ROBERTO COSTANTINI 08.12.05 08:11| 
 |
Rispondi al commento

Non sono ne rozzo ne nazista. Quando una minoranza impone la propria volontà sulla maggioranza quello e' NAZISMO!!!

Attilio Colombo 08.12.05 07:50| 
 |
Rispondi al commento

ATTILIO.
PER DEFINIRE TE TUTTI QUELLI CHE ROZZAMENTE E
OTTUSAMENTE COME TE VORREBBERO IMPORRE A QUESTA
GENTE I ""TUMORI"",ESISTE SOLO UNA DEFINIZIONE:
NAZISTA,SEI UN VERO NAZISTA!!!!SEI SOLO UN ROZZO,VIOLENTO,VOLGARE,VIGLIACCO NAZISTA,MA TI DICO SOLO UNA COSA:TUTTE QUESTE PERSONE COMUNI,ANZIANI,BAMBINI,DONNE,ALCUNI SONO MONTANARI,MAGARI AGRICOLI CHE SI FANNO UN CULO
QUADRO DAL MATTINO ALLA SERA,NON SONO FANCAZZISTI,E'SOLO POVERA GENTE CHE VUOLE VEDERCI
CHIARO SU INCOGNITE PER LA LORO SALUTE E PER LA LORO VALLE!!!


Mi sa che molti di quelli che sono la sono come li descrivi tu!!!

Attilio Colombo 08.12.05 07:45| 
 |
Rispondi al commento

Caro Erik, mi hai tolto letteralmente le parole di bocca; non mi resta che aggiungere ai nostri amici "tolleranza zero" i quali portano sempre come esempio "voi vi fareste operare da un chirurgo che ha assunto cocaina? Prendereste l'aereo sapendo che il pilota ha assunto cocaina? se guidi l'auto sotto gli effetti della droga sei un'assassino"
Benissimo, allora chi "guida" il paese e si droga (analisi antidooping settimanali a tutti i politici ) lo vogliamo licenziare, no pensione e liquidazione, e mettere in galera come la legge saggiamente ci illustra.
Che bello sarebbe: esami a sorpresa con lettura dei risultati in diretta TV.
On. Pinco Pallino, Cannabinoidi, Positivo....Oppiacei, Positivo....... Cocaina, Positivo......CARABINIERI PORTATE VIA ANCHE QUESTO?avanti un'altro :-)

Ciao Beppe, la tua anima viaggia a velocità stellare e ormai nessuno la può fermare.


L'HO GIA' SCRITTO E MI RIPETO!!

Se fosse per me avrei arrestato tuti quelli che protestavano e li avrei mandati ai lavori forzati.

L'Italia di giorno in giorno rimane indietro in tutte le attività per l'ottusità di 4 sfaccendati fancazzisti che protestano sempre.

C'è l'Italia che lavora, produce ricchezza e cultura e che è assolutamente indignata per quello che succede perchè questo governo è assolutamente molle di fronte a 4 imbecilli tossicodipendenti e ammalati di AIDS.

Altro che mandare qualche polizziotto. Bisognava rimuovere sindaci e consiglieri comunali, mandae gli abitanti riottosi nei centri accoglienza dei rom e degli immigrati clandestini per tutta la durata dei lavori!!

E AGGIUNGO:

Società civile, che lavora, che paga le tasse, che vuole un futuro di prospettive pere i propri figli...

ORGANIZZIAMO UN COMITATO PRO TAV PER CONTRASTARE CIVILMENTE CHI VUOLE FERMARE LO SVILUPPO DEL NOSTRO PAESE E DELL'EUROPA INTERA.
RACCOGLIAMOCI E MUOVIAMOCI IN VAL DI SUSA PER MANIFESTARE PACIFICAMENTE CONTRO CHI VUOLE IL PIZZO DALLO STATO PER CONSENTIRE I LAVORI!!

A Milano e Torino sono già apparsi volantini contro i protestatori di professione, sbugiardati dagli ambientalisti Francesi e da TUTTA LA COMUNITA' EUROPEA!!

Ricordo a tuti che si parla di TAV da anni!!
Come mai proprio adesso salta fuori tutto questo casino?
E' perchè siamo sotto elezioni?
E' perchè qualcuno è stato escluso dalla torta?
E' forse perchè quest'opera ridurrà la necessità di costruire automezzi pesanti??
E' perchè si ridurrà il passaggio di mezzi pesanti con immancabile ricaduta sull'economia della valle?

IPOCRITI! IO NON CI CASCO!

Mi sembra che quelli che protestano contro la TAV siano gli eredi delle Camice Nere che marciarono su Roma per imporre la volontà di pochi su tanti!

Indistintamente tutte le aziende di sondaggi dicono che più dell'80% egli Italiani è a favore della TAV!!

Tanto andrà a finire con soldi a pioggia che vi compreranno l'anima!

Attilio Colombo 08.12.05 07:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

come hanno potuto loro italiani fare salire al governo i lanzichenecchi di Berlusconi che stanno saccheggiando il saccheggiabile...
perchè dall'altro lato sta pronto un'altro esercito di lanzichenecchi con le bandiere rosse...
l'unica difesa è essere informati e spegnere la tv

luca col 08.12.05 06:41| 
 |
Rispondi al commento

OTTIMO BEPPE, TUTTI I GIORNI DOBBIAMO RICORDARCI DELLA VALSUSA !! NON LASCIAMOLI SOLI NELLE MANI DI QUESTI CRIMINALI !!!

NO TAV !! NO MAFIA !!

lando carlissian 08.12.05 05:52| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, si parla tanto di cocaina in questo periodo..sui giornali,nei rotocalchi pomeridiani ,in parlamento..e si predica la tolleranza zero. Tutti costoro cadono dalle nuvole...come fossero tanti bimbi ignari dell'onorevole spacciatore che ti svolta le serate a te politico ciccione e presumibilmente pederasta. Non è certo mia invenzione che l'On. Miccichè o chi x lui si sia fatto portare in parlamento ben MEZZO CHILO di cocaina. Mi sembra superfluo ricordare a tutti che per un quantitativo del genere è previsto lo "spaccio internazionale" ed è un carico pendente non da nulla. La beffa è stata la risposta dell'onorevole in questione il quale ha tranquillamente asserito che gliel'aveva ordinata il medico. Si..certo, lo stesso medico che ogni 6 mesi ti procura sacche di sangue nuovo per levarti la tossicita'. Roba da ragazzi di quartiere....vittime di una politica antidroga ipocrita e blasfema che tira di coca purissima e si sballa d'eroina e d'oppio di prima qualita' ma allo stesso tempo proibisce e detta morali, consapevole che cio'che getta in strada spesso è fuori controllo e puo'uccidere. Ma forse è proprio questa la loro politica. Come le strade di n.y.c furono invase di crack e in tanti morirono (neri ovviamente), come riusciamo ancora a non capire che la droga è un controllo sociale.
ChI invade le strade di cocaina? Chi di Eroina? Chi uccide i nostri fratelli con roba di ultima qualita'??
Arrestate i parlamentari drogati o costringeteli a spifferare la vera politica che attuano sulle droghe. Hanno sulla coscienza la morte di tanta gente e ad altrettanti hanno rovinato la vita con le loro leggi ingiuste e ipocrite.
Ma a loro poco importa.
Ci guadagneranno sempre.
Calcolate quanto spendono in campagne antidroga...
ottenuto il numero in milioni di euro
pensate a quanta droga si compreranno
e a quanto la rivenderanno.
alla faccia nostra.
Vive l'italie !!!!!!!!!

erik mendoza 08.12.05 04:47| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo Massimo, forse sei nuovo di 'qui'. Ma è proprio contro questo modo di pensare che Beppe e molti si battono. Capisco bene il tuo sconcerto, una volta lo provavo anch'io.
Siamo figli della rivoluzione industriale che ha provocato inquinamento. Ma i nostri 'padri', non sapevano di certo le conseguenze del 'fumo per aria' o 'per acqua' o per quello che vuoi.
NOI SI.
E purtroppo viviamo in una società in cui ci inculcano che le cose vanno così.
NON E' VERO.
Le cose si possono cambiare. Costa fatica. Tanta.
Come quella di quei 30000 che non vogliono rischiare.
Anche con il Vajont è stata la stessa cosa.
E poi indipendentemente dall'amianto, ciò che si sta facendo ha altre soluzioni più economiche e altrettanto efficienti.
I consumi si fa fatica ma si possono cambiare. Pensa qui a casa bevevamo acqua naturale in bottiglia, mi chiedo ancora perchè. Quando ho cominciato a leggere le etichette mi sono accorto che le 'cose' disciolte nell'acqua dell'acquedotto erano molto meno della maggior parte delle acque in commercio.
Abbiam cambiato stile di consumo. E ora beviamo acqua di rubinetto. E spendiamo meno!
E di queste piccole accortezze ce ne sono mille!!! E NON LE VEDIAMO!!
Quindi non non siamo solo frutto del CONSUMISMO perchè così fosse non capisco perchè non sappiamo cogliere il risparmio e l'utilità delle nostre scelte.

Max Bazzana 08.12.05 03:44| 
 |
Rispondi al commento

In un filmato andato in onda su Matrix (canale 5)
e riportato su un sito di legambiente, si
mostra un esperto che con uno scalpello scalfisce una roccia amiantifera nella zona della Val di Susa e viene mostrata una ispezione con un contatore geiger fatta all'interno di una galleria di una miniera di uranio presente nelle vicinanze della zona prevista per il tunnel Venaus - Saint Jean de Maurienne.
Il contatore geiger rileva una misurazione di radioattività pari a oltre 10000 micro silver/ora.
La mia considerazione è la seguente:
le roccie amiantifere affiorano anche in superficie e, quindi, il problema delle fibre disperse nell'aria dovrebbe essere un problema che già esiste.
L'esperto ha addirittura scalfito la roccia con il
suo scalpello ed ha portato alla luce altre fibbre dannose che sono state pure filmate...
...ciononostante, l'esperto non si è allontanato dalla roccia ma ha continuato tranquillamente il reportage di matrix non mostrandosi particolarmente preoccupato dalle fibre di amianto che stavano a qualche metro dal suo naso e che egli aveva poco prima scalfito...
Seconda considerazione: sono andati a fare una misurazione di raddioattività all'interno di una ex miniera di uranio, ma che cosa si vuole dimostrare con ciò ?
Che attinenza c'è tra una rilevazione fatta a diretto contatto con l'uranio ed la radioattività che si teme (ma sulla quale non si hanno certezze) a fronte degli scavi per il tunnel ?
Lo sapete che pure la superficie del mare è radioattiva ?
Tutto sta nelle quantità di radiazione che sono tollerabili...
...è evidente...
Il progresso ha sempre dovuto affrontare dei rischi...
La cosa non ci consola ma così è...
Chi di voi, oggi, può dirsi, nonstante il proprio stile di vita che dipende dai suoi consumi, estraneo alla rivoluzione industriale ?
Eppure, il progresso industriale ci ha regalato anche tanto inquinamento...
Ma che vogliamo fare ?
Basta ipocrisia !
"se vuoi il cane, ti devi prendere le pure le pulci"

MASSIMO BERTONI 08.12.05 03:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oggi non mi vergogno.
Oggi sono orgoglioso di vivere in un paese dove 30.000 e più persone donne vecchi bambini uomini ragazzi studenti etc, manifestano non solo contro la scelta stupida dei nostri governanti di costruire un 'NUOVO VAJONT', ma che questo vada contro alle logiche 'invisibili' di aziende internazionali e potenti che pensano che tanto 'tutto possiamo'.
So che non sono solo 30.000 perchè ci siamo anche noi.

Non mi vergogno perchè, nonostante L'INFORMAZIONE???!! parli del fenomeno TAV in maniera negativa e tenti di trasformarla in un fenomeno di ignoranti trogloditi e non martelli invece sui MOTIVI PER CUI MIGLIAIA DI PERSONE SCENDONO IN PIAZZA, sono certo che questa volta riusciremo a vincere questa battaglia e sono certo che potrebbe essere la prima di una serie di svolte.

UNIAMOCI.FACCIAMO CHE LA TAV NON SIA UN ALTRO VAJONT!

Max Bazzana 08.12.05 03:22| 
 |
Rispondi al commento

In ogni caso il semplice sospetto di poter provocare la polverizzazione e l'immissione di amianto nell'atmosfera dovrebbe essere sufficiente (in un paese che ha a cuore la salute dei suoi cittadini e non solo i conti in banca dei figli dei ministri)a fermare un progetto...

augusto boschi 08.12.05 02:55| 
 |
Rispondi al commento

manifestanti maturi e competenti, gente che citava Gandhi e il picco del petrolio.

Gente che si chiedeva cosa mai dovremo trasportare tra vent'anni sui questi treni super-iper-mega, quando non si fanno funzionare decentemente nemmeno quelli che abbiamo ora. Gente che chiedeva di impiegare 15 miliardi di euro non per bucare un'ennesima volta le Alpi, ma per gli ospedali, per le energie rinnovabili, per il risanamento ambientale.

Tanto per fare esercizi di termodinamica della follia: 15 milioni di m3 di roccia estratta dalla galleria di 54 km sotto il moncenisio non sanno dove metterli. Ecco la brillante soluzione pensata dai progettisti: l'imbocco del tunnel è a circa 600 m, a 2000 m c'è la cava dalla quale fu prelevato il pietrisco per la costruzione della diga del Moncenisio nel 1968. Dunque, riempiamo la cava con lo smarino e il gioco è fatto! Con un nastro trasportatore lungo 16 km eleviamo rocce della densità di 2500 kg/m3 su 1400 m di dislivello. Solo la deriva dei continenti è capace di tanto, ma lavora con incrementi di 1 mm all'anno.

Capite cosa vuol dire il delirio dell'energia facile?

E noi stiamo qui a pensare di risparmiare pochi miseri watt isolando il tetto o andando sul motorino elettrico...

I vecchi della montagna, fermi di fronte ai blocchi della polizia, dicevano che sono passati solo 60 anni da quando le bande partigiane facevano gli stessi sentieri inseguite dai tedeschi.

Pensate a queste cose quando tra tre mesi vi presenteranno la val di susa imbellettata per le olimpiadi invernali.

boh, ora sono troppo scosso per proseguire, rischio di scrivere stupidaggini.

ne riparleremo a sangue meno bollente. Grazie per i vostri messaggi di solidarietà...

luca mercalli

http://www2.polito.it/strutture/rsu/m051111.htm

massimo guerra 08.12.05 02:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Una testimonianza dalla Valle di Susa
di Luca Mercalli - Società Meteorologica Italiana
"Carissimi, è stata una giornata epica qui in Val Susa. Sembrava di essere tornati nel medioevo più oscuro (anzi, ora ci siamo dentro). Non solo per il cielo cupo e nebbioso particolarmente malinconico tra i castagni ingialliti alla base del Rocciamelone. Sono appena tornato dai luoghi di guerra civile e ho la nausea. Fortunatamente non per un pugno in pancia, ho evitato i manganelli portando in giro un collega giornalista della Radio Svizzera Italiana. Ma ho il vomito per quello che ho visto, indegno di un paese civile e democratico. Oltre mille poliziotti, carabinieri antisommossa e finanzieri lanciati contro la gente comune, come se fossimo stati i peggiori delinquenti (quelli, invece, tranquilli agiscono impuniti... dove avete mai visto 1000 uomini in assetto di guerra, dico mille, fare un'operazione di polizia contro malviventi o truffatori?). Fin da ieri sera centinaia di persone, pensionati, studenti, di tutti insomma, hanno dormito nei boschi, braccati come fiere selvatiche, per essere pronti all'alba a fronteggiare le ruspe. Così è stato, in mezzo ai boschi alle sei di stamattina sono arrivati i blindati, sembrava di essere a Baghdad. I Sindaci in prima linea, rappresentanti dei cittadini regolarmente eletti, presi a sberle dai carabinieri, con frasi del tipo: "Lei chi crede di rappresentare con quella fascia tricolore?" Altri presi a cazzotti e buttati a terra, gente con le mani alzate e disarmata, che ribadiva la protesta PACIFICA, spostata di peso dai prati espropriati. Vigili urbani che proteggevano i propri concittadini ARRESTATI (e poi rilasciati) dalla polizia di stato: ma come, Stato contro Stato? Chi è più ufficiale? Un pubblico ufficiale che difende il suo territorio dall'arroganza e dalla rapacità delle lobby cementiere o gli agenti aizzati da Roma dal ministro-talpa Lunardi? Eppure le interviste che abbiamo raccolto erano di una maturità sorprendente.

massimo guerra 08.12.05 02:43| 
 |
Rispondi al commento

poliziotti, carabinieri, finanzieri, vigili urbani ecc. servi del loro aguzzino

http://digilander.libero.it/SabrinaRusick/


forse e' vero i manganelli non si dovrebbero mai usare, sarebbe stato piu' giusto usare gli idranti;
in particolare su quelle persone che gridavano slogan "DIECI, CENTO, MILLE, NASSIRIA"

Bruno Gulino 08.12.05 02:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ TUTTI. SCUSATE HO CAPPELLATO: ho postato alle 23:31 per invitarvi a visitare, commentare e segnalare l'articolo di Marco Ponti, pubblicato su Il Sole 24 Ore, ma non ho messo il link.... Eccolo: http://www.carta.org/campagne/ambiente/notav/051129Brennero.htm

marco dori Commentatore in marcia al V2day 08.12.05 02:23| 
 |
Rispondi al commento

L'unica cosa che ho capito della TAV è che i mass-media non hanno capito niente e non ci hanno fatto capire niente!
Forse anche loro non sanno di che si tratta.
Dalle poche notizie (comprensibili per un ignorantone come me) ho intuito che:
1)se non si fa l'alta velocità rimaniamo il sud dell'europa
2)se si fa l'alta velocità ci sono problemi sanitari per le popolazioni della val susa
3)il governo vuole farla a tutti i costi
4)i no-global vogliono rompere i "cabasisi"
5)gli abitanti della valle sono in preda al panico
6)i sindaci protestano ma non si incontrano col ministro
7)la destra s'impunta
8)la sinistra non sa che pesci pigliare e dice NI
9)i benpensanti dicono che bisogna discutere
10)il presidente della repubblica dice che si deve fare

NON CI CAPISCO PIU' UNA BEATA FAVAZZA!!!!
Come al solito in Italia le decisioni "serie" sono condizionate dalle diverse opinioni di partito e dalle propagande elettorali.
Ho letto che gli scavi delle gallerie comporterà l'estrazione di 1.000.000 di tonnellate di materiale tossico(amianto ed uranio)...
Ma che caXXo! Hanno costruito le loro case su una discarica cancero-atomica e se ne sono accorti solo adesso?
Quando hanno fatto le fondamenta delle loro case, dove hanno buttato i materiali di escavazione?
Propongo una moratoria.(se possibile)
Sospendiamo i lavori fino a giugno del 2006.
E vediamo come se la cavano le sinistre (che vinceranno le prossime elezioni) con la questione.
Voglio godermi i voli pindarici e le alchimie dialettiche che sapranno fornirci per farci digerire la TAV (perchè anche loro la vogliono ma non lo possono dire apertamente).
Mi dispiace solo per i valsusini che, nolenti o volenti, se la prenderanno in quel posto, ma, si sa, la sinistra, sa usare l'olio giusto!!! (il regime usava quello di ricino, loro usano da sempre la vaselina)
Purtroppo l'utente finale di questi olii è sempre il popolo!


.. ma perchè.. non si fà un sano "reality".. sulla val Susa... uff già lo stanno facendo...
... mi sono distratto..
.. ma a spiegare il "no tav" non ho sentito gran chè.
.. perchè??

Maurizio Sbrogio' 08.12.05 02:01| 
 |
Rispondi al commento

Il comunicato del Governo è chiaro: ripristinata la legalità (anzi: «le condizioni minime di legalità»), si può riprendere il dialogo

Sentito? Ora si dialoga.

Si tenga pero' presente che se una parte dissentira' oltre il minimo,
l'altra parte passera' al ripristino minimo della "legalita'" col ben esemplificato uso del manganello.

Anche perche' come abbiamo visto a piu' riprese in questi anni, quest'ultima parte manganellante, di legalita' minima (o nulla) se ne intende non poco.

Renato Zanotti 08.12.05 01:49| 
 |
Rispondi al commento

------
«Un obbrobrio» che avrà «effetti devastanti», cancellando il 50 per cento dei processi e che perciò porterà alla «bancarotta». È il duro atto d'accusa che il primo presidente della Cassazione, Nicola Marvulli, lancia alla ex Cirielli. Lo fa parlando ad un dibattito sulla legge organizzato insieme dall'Unione delle Camere Penali e dall' Associazione Nazionale Magistrati, alla presenza di parlamentari della maggioranza e dell'opposizione.
------
Cari colleghi elettori del governissimo del Ducissimo, un governo che si e' sempre impegnato strenuamente a favore della legalita', nelle persone del Duce, di Previti, di Dell'Utri, di Castelli, di Taormina e degli azzeccagarbugli parlamentari tutti del Duce (troppi per poterli qui nominare), deve sentire una toga rossa che si occupa di fesserie come i mafiosi, i ladroni e i corrotti che escono di galera grazie ai processi devastati, mentre ci sono ancora tanti No TAV da manganellare per affermare il primato della legalita'. Comunisti!

Italo Suddito 08.12.05 01:48| 
 |
Rispondi al commento

Sicome non posso recarmi sul posto a manifestare insieme ai valsusini oggi sono andata in questura e ho chiesto a un goffo polizziotto se gentilmente poteva darmi una manganellata sulla testa. Mi ha detto che sono matta e non mi ha voluto manganellare. Io mi vergogno di essere italiana, lui si vergognerà di essere un poliziotto?

Carla Guerci 08.12.05 01:48| 
 |
Rispondi al commento

... ragionamento sensato..
..ma se si trova ..l'uranio.. (possiamo venderlo alla nostra VICINA Francia)..

Maurizio Sbrogio' 08.12.05 01:47| 
 |
Rispondi al commento

visto che parli (a sproposito) di dati incompleti perchè non ne fornisci tu visto che ti piace tanto avere dati.
Dicci tu quanti mesoteliomi puoi curare, di quanta radiazione puoi assorbire senza danni.
In ogni caso visto che sei ignorante (nel senso che ignori completamente che cosa sia l'amianto e come ti faccia - spero solo a te- venire i tumori) vai a guardare sul sito dei notav: http://www.notav.it/modules.php?name=Content&pa=showpage&pid=4
c'è scritto come si disperdono le polveri, e che non c'è bisogno di amianto puro (è questo che intendi ignorantone?) ma che bastano rocce contenenti amianto per avere mesotelioma, che bastano poche fibre per avere una malattia NON curabile.
Sono (se non ti bastassero le motivazioni sanitarie) espresse anche quelle economiche e tecniche che NON rendono l'opera fattibile ed economicamente vantaggiosa, anche per il traffico.
Queste motivazioni non sono mie (che non conto nulla) ma della comunità montana e dei comuni della val di Susa. Ignorante, con l'augurio che tu possa diventarlo meno.
Addio

davide nessuno 08.12.05 01:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vedo che sul blog ci sono molti ignorantoni che vogliono bloccare il progresso e si oppongono a tutto per mero terrorismo no-global, comunista e anarco-insurrezionalista. Cari ignorantoni, il nostro commendevole governo nella persona del Duce e dei gerarchi tutti, spalleggiati dagli oppositori responsabili e non comunisti, offrono il dialogo, un bel tavolo dove vi spiegheranno le nuove tecniche disponibili per compiere opere meritorie e annullare i rischi per la salute. Io che sono istruito vi spiego in anteprima: in sostanza tu (un tu impersonale, per dire uno qualunque, un fesso che non becca mazzette e non si fa la villa dove dice lui, mettendo vincoli paesaggistici per gli altri e segreti di stato) ti becchi l'amianto, l'uranio e ogni e qualunque altra schifezza che ti si voglia propinare. Poi, dopo una ventina di anni o meno, a seconda delle dosi, ti becchi il linfoma o il tumore al polmone o altro organo o la dissenteria o il cacchio che ti si piglia. Infine una bella commissione istituita per l'occasione ti dice che non sono certe e dimostrabili scentificamente le relazioni tra gli accidenti che ti sei beccati e le varie opere per il progresso, ergo te lo pigli in quel posto e vai affangala senza rompere. Capito? W il Duce, W l'Itaglia, W il progresso e i mazzettoni che rendono tutti i progetti non solo indispensabili, ma soprattutto tanto buoni.

Italo Suddito 08.12.05 01:34| 
 |
Rispondi al commento

Invito tutti coloro che hanno a cuore la questione TAV, a visitare il sito:
http://www.ltf-sas.com
...sicuramente sarà un sito "di parte", ma in esso si fanno delle affermazioni ben precise...
Chi di voi che partecipate a questo blog è in grado di confutare quanto viene scritto nel sito sopra citato ?
Chi può muovere critiche basate su fatti reali e non su semplici "supposizioni" ?
Chi è in grado di motivare le proprie critiche citando dati certi, oggettivi ed incontrovertibili anzichè le solite "critiche generiche" che, in quanto tali, valgono meno di zero ?
Si parla di amianto ed uranio...
Chi è in grado di dirmi il quantitativo, se non esatto, quantomeno "stimato" di amianto (badate bene: "amianto", non "materiale contenente amianto") che verrebe immesso nell'ambiente durante le operazioni di scavo del tunnel ?
Chi è in grado di illustrare i meccanismi esatti con i quali questo amianto verrebe a contatto con le persone ?
Basta con accuse "emotive" e generiche !
Chi ha delle accuse da muovere, le sappia, almeno,
motivare con fatti e dati certi e non con semplici "supposizioni" o con "dati incompleti" (quindi inattendibili)!

MASSIMO BERTONI 08.12.05 01:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

per C M che scrive su longone... cosa vuoi che ti risponda? il massimo sarà che niente dell'elenco che hai scritto è fuori legge, mentre i blocchi dei no tav lo sono. ma non è longone l'argomento, ma di come sia incredibile il fatto che non si distingua la legalità (perfetta e legittima in un paese perfetto e utopico) dalla legittimità. Hitler era legale, mussolini era legale, stalin era legale, la pena di morte è legale, il napalm era legale, la bomba atomica era (è) legale, la violazione dei diritti umani in molti paesi è legale, il fatto che in italia manchi il reato di tortura è legale, il regime comunista cinese è legale... ma tutto questo, è legittimo?
invece i partigiani erano illegali, la rivoluzione francese era illegale, il movimento di gandhi era illegale, nelson mandela era illegale... ma grazie al cielo sono esistiti.

mike mangia 08.12.05 01:00| 
 |
Rispondi al commento

Anche noi saremo a Torino il 17. Veniamo da Monza.

Alessandro Pirola 08.12.05 00:55|