Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

La Voce della Val di Susa/8


Manifestanti-in-Val-di-Susa.jpg

Pubblico una lettera di Barbara Debernardi, Sindaco di Condove in Val di Susa, alla Presidente della Regione Piemonte Mercedes Bresso.
Lettera quanto mai opportuna a una nostra dipendente, pagata da noi, con i nostri soldi, perchè si ricordi di fare gli interessi dei suoi datori di lavoro: i cittadini.

Cara Presidente Mercedes Bresso,

scusa il tu, forse troppo confidenziale, dovuto al fatto che, pur se fra grandezze incommensurabili, ci troviamo ad essere colleghe nel delicato compito di amministrare la cosa pubblica.
E’ la prima volta che ti scrivo, anche se non è la prima volta che mi sento profondamente offesa dalle tue argomentazioni in merito al tema dell’alta velocità.
Tuttavia, poiché per abitudine evito di esprimere giudizi su cose che non conosco direttamente, fino ad oggi ho tenuto per me il disappunto e il disagio.

Martedì, però, alla trasmissione “10 minuti” di RAI 2 purtroppo c’ero. Ero seduta lì, insieme ai miei colleghi sindaci e ho potuto ascoltarti in diretta quando hai raccontato agli italiani che i valsusini non sono in maggioranza contrari il TAV. Ti ho sentita bene, quando hai detto loro che il rifiuto dell’opera viene dalla scarsa conoscenza dei progetti. E ho fatto un salto sulla sedia quando hai chiuso vagheggiando di treni veloci che porteranno gli sciatori sulle nostre montagne. Treni che di certo non potranno essere quelli destinati a correre sulla nuova Torino-Lione, che come sai è oggi immaginata per il traffico merci. Ma questo è un dettaglio che sapientemente hai taciuto.

Vorrei poterti raccontare la frustrazione di quei dieci minuti di trasmissione, in cui non ci è stato dato il modo di replicare e di raccontare al resto dell’Italia che la grande maggioranza della Valle è contraria all’opera e che i progetti li conosciamo bene, fin nei più sordidi dettagli. Ho qui sulla mia scrivania l’ultima alzata d’ingegno della Ingerop, recapitataci un mese fa. Tu, piuttosto, quel progetto, con un nastro trasportatore di 30 Km per portare a spasso lungo la Valle lo smarino, lo hai visto?
Se non lo hai visto, ti conviene dargli una sbirciatina, prima di esprimere giudizi affrettati.
Se invece lo conosci quanto noi, allora martedì sera, sapendo di mentire, hai mentito a noi e agli italiani. E ciò offende la tua e la nostra intelligenza, la tua e la nostra dignità.
Parlare di frustrazione per una serata televisiva andata in malora tuttavia non ci porta da nessuna parte. E allora ti faccio una promessa e una proposta.

La promessa è che non mi lascerò più trascinare in teatrini come quello allestito l’altra sera su RAI 2, in cui alle “verità” precostituite si cerca di attribuire la veste dignitosa di unconfronto fra pari.

La proposta è di poterci finalmente incontrare, senza i comodi filtri televisivi. Tu ed io, attorno ad un tavolo. E sul tavolo i progetti, le carte, gli studi che in anni si sono accumulati. Tu, con tutta la tua matura esperienza politica, io con tutta la mia recente esperienza di chi è ancora convinto che la politica possa essere una cosa alta e pulita.
Voglio poter discutere con te di questi progetti e voglio poterti guardare dritto negli occhi, mentre mi dici che quei progetti ad alta velocità sono il bene dell’Italia e anche della mia Valle, così come hai detto l’altra sera.

E sai perché sogno questo confronto? Perché spero ancora di vedere apparire, nel fondo dei tuoi occhi, la sana ombra dell’incertezza e il coraggio del dubbio.
Il coraggio di dire che forse le ottantamila persone che ieri hanno camminato con me, tra Bussoleno e Susa, potrebbero aver ragione.
Il coraggio di dire che forse sull’alta velocità in Valle di Susa ti sei sbagliata.
Spero di incontrarti presto.”

Barbara Debernardi Sindaco di Condove

14 Dic 2005, 11:56 | Scrivi | Commenti (761) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Complimenti alla sindaco Barbara De Bernardi per la sua idea sul valore della politica (che non è sporca, semmai possono essere sporche le persone che la portano avanti) e soprattutto, per il suo impegno diretto a voler chiarire tutti i punti su una questione delicata come quella dei treni ad alta velocità.
Personalmente non sono favorevole a questo tipo di treni per tutta una serie di argomentazioni che anche in questo blog sono delineate, ma quello che piu' mi dà fastidio sono le tesi precostituite e quando te le vogliono far "bere" ad ogni costo, come mi sembra di aver colto, con la trasmissione rai in cui parlava la presidente della Regione Piemonte.

cordiali saluti, buon anno e buon lavoro

raffaele barbiero, forlì

raffaele barbiero 05.01.07 12:40| 
 |
Rispondi al commento

buongiorno a tutti
ieri durante la trasmissione ballarò il presidente diella società preposta a fare il ponte sullo stretto, con fare piuttosto arrogante ha detto che: i faraoni non si sono mai sognati di chiedere ai loro sudditi se volevano le piramidi
volevo far notare che non viviamo nell'antico Egitto
e che ci ha dato praticamente degli schiavi che devono solo tacere.

Io sto vedendo incantesimi, grandioso spettacolo!

Piemonte Online 27.10.06 15:21| 
 |
Rispondi al commento

Solo oggi ho avuto notizia di questa bella mossa di Trenitalia. Lavoro a Bologna e circa una volta al mese percorro la tratta Milano-Bologna per trascorrere un fine settimana con la famiglia.
Ho sempre utilizzato gli interregionali, visto che con gli intercity si spendono 6 euro in più e si arriva 20 minuti prima.

Mi associo all'appello di Sebastiano. Qualcuno si è già mosso? Avete info?

Mauro Mazzola 01.01.06 22:17| 
 |
Rispondi al commento

INTEGRAZIONE PER IL POST DEL 14.12.05 ore 15:23 effettuato dal Sig.Roberto Corini

Il giudice per le indagini preliminari presso il Tribunale di Matera che ha concesso gli arresti domiciliari a questi CRIMINALI(fratelli Eustachio e Giuseppe Coretti, di 20 e 23 anni purtroppo residenti a Matera) si chiama, ANGELO ONORATI: se volete potete inviargli i Vostri "complimenti", per il meticoloso lavoro eseguito, a questo indirizzo e-mail: tribunale.matera@giustizia.it .
Approfondimenti sulla vicenda invece sono a questo indirizzo:

http://www.lagazzettadelmezzogiorno.it/GdM_dallabasilicata_NOTIZIA_PROV_01.asp?IDNotizia=148694&IDCategoria=300

W W LA GIUSTIZIA ITALIANA!
Arrivederci a presto...


Mauro da Matera 29.12.05 20:53| 
 |
Rispondi al commento

====================================================================================================


IL SENATORE LUIGI GRILLO, ELETTO IN LIGURIA NELLE FILA DI FORZA ITALIA

Preso con le mani nella marmellata, con un conto alla Banca popolare di Lodi sul quale risultano depositate plusvalenze anomale, derivanti da trading su titoli, scoperte dagli ispettori della Banca d'Italia e dalla procura della Repubblica.


====================================================================================================

Marco Gilles 21.12.05 16:55| 
 |
Rispondi al commento

Brava Barbara abbiamo bisogno di gente come te, con gli attributi!
Ce n'è sempre di meno e chissà perché spesso di sesso femminile...
Secondo me noi maschietti dovremmo riflettere un pò, tranne qualcuno che non ha speranze il cui cognome comincia con B e finisce con i: provate ad indovianre.
In bocca al lupo per l'incotro Barbara sempre che
quella persona abbia il coraggio di incotrarti, come dicevi nella lettera...

Gianpaolo D'Ignazio 21.12.05 08:26| 
 |
Rispondi al commento

Brava Barbara, abbiamo bisogno di gente con gli attributi !
Purtroppo ce n'è sempre di meno e stranamente sempre di sesso femminile...
I maschietti dovrebbero, secondo me riflettere un pò, tranne qualcuno che secondo me non ha speranze, il cui cognome comincia per B e finisce per i: provate ad indovinare.
In bocca al lupo per l'incontro, sempre che "quella persona", come dicevi nella lettera abbia il coraggio di incontrarti.

Gianpaolo D'Ignazio 21.12.05 08:21| 
 |
Rispondi al commento

Sarebbe bello allargare la protesta riguardante Trenitalia non solo su quello che l'azienda vuole fare, ma anche su quello che è appena stato fatto (magari qualcuno prima di me l'ha già scritto, ma la situazione è molto grave): mi riferisco al nuovo orario ferroviario, che ha visto la soppressione di uno dei pochi formati di treni che funzionavano piuttosto bene, gli Interregionali Milano-Ancona/Milano-Ventimiglia e Bologna-Torino/Bologna-Genova.
E' assurdo che abbiano detto che treni con percorrenza più breve siano automaticamente puntuali; chi viaggia in questi giorni ne ha conferma. E credo che questo avvenimento sia l'ultimo di tanti eventi sintomatologici di una completa mancanza di rispetto del cittadino-utente, solo perché non è nella posizione di reagire. In questa vicenda inoltre sono coinvolte anche le amministrazioni regionali (tutte) coinvolte nei tragitti di questi ex-treni, che hanno firmato tacitamente l'accordo con Trenitalia.
Una proposta: Perché quando c'è sciopero anziché fermare i treni non si elimina il controllo del biglietto (forse è per questo che sono così rari e limitati gli sciperi dei casellanti autostradali?)? Non sarebbe ben più grande e più sentito dai vertici di Trenitalia un danno del genere, visto che i ferrovieri, quando intervistati, se non ti aggrediscono, dicono sempre "Non è colpa mia?". E di chi, allora?

Credo che se i viaggiatori fossero più capaci di organizzarsi potrebbe partire il loro sciopero: lo scipero del biglietto. In condizioni di ordinaria civiltà quest'idea farebbe sorridere; nel nostro contesto, credo di no.

Giulio Grandi 20.12.05 10:25| 
 |
Rispondi al commento

ho letto tutto il blog. Tutti hanno detto tutto. Nulla da aggiungere. IO RIMANGO FAVOREVOLE ALLA TAV e sono sicuro si farà. I sindaci siano all'altezza e incarnino la democrazia rappresentativa e non la demagogia o l'anarchia. prendano le loro responsabilità e non inseguano i voti. trattino per il bene del loro territorio E siano consapevoli che questa è un'opera che si farà. sappiano che manifestare con la fascia tricolore al collo contro un'opera siglata da un accordo internazionale è CONTRO LA LEGGE!!

andrea burghi 19.12.05 17:13| 
 |
Rispondi al commento

NON SO NEMMENO COME INIZIARE...ELIMINIAMO SUBITO LE SOLITE FRASI COME CARO ..CARISSIMO..SIG...ECC..
A GRILLO HO SEGUITO I TUOI ULTIMI SPETTACOLI E DEVO DIRE CHE MI HAI COLPITO MOLTO ,NON SOLO PER QUELLO CHE DICI,MA PER COME LO DICI.
SAI IO SONO UNO DI QUELLI CHE DICE SEMPRE QUELLO CHE PENSA,ANCHE SE A VOLTE FINISCO PER OFFENDERE QUALCUNO...PERò E' MEGLIO UNA BRUTTA VERITà CHE UNA BELLA BUGIA..
Nel 1999 mi sono trovato a combattere con il mio comune una causa alquanto ridicola.
io ero iscitto al collocamento,e avendo già moglie e figlia,credimi che ero disperato,avevo bisogno di un lavoro..
negli anni 1996-97 avevo lavorato per il comune come operatore ai servizi cimiteriali con buoni risultati,tantevvero che da un contratto per tre mesi mi fu' rinnovato per altri tre..dunque idonio per questo lavoro.scade il mio contratto,mi rimetto in lista di collocamento,e ripercorro il mio cammino da disoccupato..partecipo a tutte le chiamate che susseguono,da bidello a spazzino,da magazziniere a muratore..Finalmente il mio momento..viene pubblicata una chiamata del comune con qualifica da operatore servizi cimiteriali..capisci a me..era fatta..Alla fine di ottobre mi arriva un telegramma che diceva di presentarmi al cimitero urbano della mia città per sottopormi a una prova selettiva..puoi capire come ero tranquillo,visto che era un lavoro gia svolto da me...ma alla prova, che io continuo a dire che è stata svolta perfettamente,il dramma..NON IDONEO.
posso dirti che mi sono sentito come un cane che aveva preso un sacco di bastonate..HO DENUNCIATO A TUTTI..LA COMMISSIONE DEL COMUNE IL 27DICEMBRE 1999 ERA IN TRIBUNALE DAVANTI A UN GIUDICE A SPIEGARE IL PERCHE' NON ERO IDONEO..
Sai la verità non mai venuta fuori(anche se io penso di averla capita)però oggi sono un operatore ai servizi cimiteriali..Ti scrivo questo solo pre dirti che è il sistema che fa schifo..chi ha i soldi compra tutto..le case,i terreni,le macchine e anche le persone..
nemmeno il becchino puoi fare...

falzone giuseppe 19.12.05 15:48| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE, TI DICO SUBITO CHE SE SE MAI TROVASSI LA LAMPADA DI ALADINO UNO DEI MIEI DESIDERI SAREBBE QUELLO DI NOMINARTI PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA CON TUTTI I POTERI POSSIBILI ED IMMAGINABILI ED IL SECONDO SAREBBE QUELLO DI POTER PRENDERE A CALCI NEL SEDERINO TUTTI.....PROPRIO TUTTI I NOSTRI POLITICI.
UNA DOMANDA TRA LE TANTE CHE AVREI CHE MI SOVVIENE IN QUESTO MOMENTO PERCHE' STAVO GUARDANDO IL TIGGGGI'.....
1)MA E' MAI POSSIBILE CHE QUANDO LE NOSTRE "STAR" DECIDONO DI ANDARE A TROVARE I BAMBINI MALATI SI DEBBANO PRESENTARE CON LE TETTE AL VENTO INVECE CHE CON UN BEL COMPLETINO SOBRIO ALMENO IN QUESTE OCCASIONI????? NON LO CAPISCO E MI FANNO INCAZZARE A MILLE.
2)MA INVECE DI REGALARE IL VIAGRA AI VECCHIETTI PERCHE' NON REGALANO LE MEDICINE A QUEGLI ANZIANI CHE NE HANNO BISOGNO E SPESSO SONO COSTRETTI A FARNE A MENO CAUSA LA PENSIONE DA FAME!!!!!!!!!
UN GROSSO BACIO E GRAZIE PER QUELLE VOLTE CHE ALMENO TU SPIATTELLI LE GRANDI VERITA' A QUELLE PERSONE CHE SIAMO COSTRETTI A SUBIRCI.
LA DEMOCRAZIA???? MA QUALE DEMOCRAZIA.....MA QUALI ELEZIONI.....HO SMESSO DA TEMPO DI ANDARE A VOTARE....MILIARDI CHE SI POTREBBERO UTILIZZARE IN CAUSE INDUBBIAMENTE PIU' NOBILI. MA ARRIVERA' MAI IL GIORNO IN CUI POTREMO FARCI GIUSTIZIA!!! CIAO SONIA

SONIA FANTU 19.12.05 13:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CIAO BEPPE, TI DICO SUBITO CHE SE SE MAI TROVASSI LA LAMPADA DI ALADINO UNO DEI MIEI DESIDERI SAREBBE QUELLO DI NOMINARTI PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA CON TUTTI I POTERI POSSIBILI ED IMMAGINABILI ED IL SECONDO SAREBBE QUELLO DI POTER PRENDERE A CALCI NEL SEDERINO TUTTI.....PROPRIO TUTTI I NOSTRI POLITICI.
UNA DOMANDA TRA LE TANTE CHE AVREI CHE MI SOVVIENE IN QUESTO MOMENTO PERCHE' STAVO GUARDANDO IL TIGGGGI'.....
1)MA E' MAI POSSIBILE CHE QUANDO LE NOSTRE "STAR" DECIDONO DI ANDARE A TROVARE I BAMBINI MALATI SI DEBBANO PRESENTARE CON LE TETTE AL VENTO INVECE CHE CON UN BEL COMPLETINO SOBRIO ALMENO IN QUESTE OCCASIONI????? NON LO CAPISCO E MI FANNO INCAZZARE A MILLE.
2)MA INVECE DI REGALARE IL VIAGRA AI VECCHIETTI PERCHE' NON REGALANO LE MEDICINE A QUEGLI ANZIANI CHE NE HANNO BISOGNO E SPESSO SONO COSTRETTI A FARNE A MENO CAUSA LA PENSIONE DA FAME!!!!!!!!!
UN GROSSO BACIO E GRAZIE PER QUELLE VOLTE CHE ALMENO TU SPIATTELLI LE GRANDI VERITA' A QUELLE PERSONE CHE SIAMO COSTRETTI A SUBIRCI.
LA DEMOCRAZIA???? MA QUALE DEMOCRAZIA.....MA QUALI ELEZIONI.....HO SMESSO DA TEMPO DI ANDARE A VOTARE....MILIARDI CHE SI POTREBBERO UTILIZZARE IN CAUSE INDUBBIAMENTE PIU' NOBILI. MA ARRIVERA' MAI IL GIORNO IN CUI POTREMO FARCI GIUSTIZIA!!! CIAO SONIA

sonia fantu 19.12.05 13:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho acquistato il dvd dell'ultimo tuo spettacolo, serei interessato ad acquistare anche i precedenti, se disponibili. Come posso fare?
Grazie e complimenti.

emanuele celano 19.12.05 12:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io e tutti i miei colleghi d'ufficio siamo con te....
Ci rappresenti tutti !

OSCAR ROSSI 19.12.05 11:54| 
 |
Rispondi al commento

Io e tutti i miei colleghi d'ufficio siamo con te....
Ci rappresenti tutti !

OSCAR ROSSI 19.12.05 11:52| 
 |
Rispondi al commento

Grandissimo Beppe....
Bravo!

Carlo Ventimiglia 19.12.05 10:56| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
solo per dirti che ti leggo sempre e sono completamente d'accordo con te, questo periodo
storico che stiamo vivendo è tremendo, sentivo ieri una canzone di Gaber che dice 'non c'è democrazia senza partecipazione', con affetto
roberta

roberta tassi 19.12.05 10:55| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo, spiace dirlo, ma anche tu ti sei fatto prendere dalla malattia italiana più grave: la demagogia. Non facciamo la TAV e il Ponte di Messina, ma gli inceneritori e lo smaltimento dei rifiuti e le fonti energetiche? Mandiamo i rifiuti in Germania e compriamo il nuclera da Franci e Croazia; siamo sempre i più furbi. I bagni di folla daranno un senso di giustizia, ma ricordati che sono il presupposto di decisioni superficiali e spesso antidemocratiche. Vorrei capire da dove nasce l'odio per qualsiasi forma di tecnologia e di costruzione. Alberto Sibilla

Alberto Sibilla 19.12.05 10:37| 
 |
Rispondi al commento

Beppe sei grande.

Francesco Liparota Commentatore in marcia al V2day 18.12.05 20:36| 
 |
Rispondi al commento

Grande!

Rosario Cane 18.12.05 20:11| 
 |
Rispondi al commento

...

Bruno B. 18.12.05 20:10| 
 |
Rispondi al commento

Nelle poche trasmissioni di approfondimento disponibili alla tv pubblica, riguardo le "grandi opere" da realizzare nel ns bel paese, trovo sconvolgente che si parla di questi lavori con la scusa di rimanere all'altezza dell'europa. E' come volere una ferrari con motore di cinquecento. Parliamo di quste opere come se fosse il fiore all'occhiello, ma mano a mano che il tempo passa le vecchie infrastrutture cascano a pezzi e non c'è un rinnovo, se non nell'interesse dei mangia mangia. Anche io oramai immerso in questa globalizzazione faccio fatica tra figlioli e moglie a uscire fuori da certe abitudini, ma non hai nemmeno grandi altrenative.Per esempio vorrei viaggiare in treno o con altri mezzi, ma è sempre più impossibile pensare ad una cosa del genere...Oppure ho un figlio disabile, e ancora oggi vedi costruire i marciapiedi stretti da mezza persona, e senza scivoli. E poi ci dicono che ci servono queste grandi opere!!! Fanno bene in Val di Susa. Scusate lo sfogo.
P.s. Grande Beppe
p

Enrico Iozzi 18.12.05 20:09| 
 |
Rispondi al commento

vorrei sapere se in Italia esiste una legge che permette ad una amministrazine pubblica di sfruttare i suoi dipendenti senza eregore lo stipendi da mese di giugno del 2004 cioè quasi 20 mesi co tredeicesime e altro, ho cercato aiuto anche facendo cause , ecrivindo a mi manda rai tre, striscia la notizia , ma non ho avuto nessuna attenzione , la cosa bella che le bollettte e le tasse sono obbligato a pagare per firzza altrimenti vegonono seqestrare le cose che con sacrificioi ho avuto certo non sono nel stato d'animo di spegare tutto perche ho perso la speranza di vivere un giorno con i miei due figli e nmia moglie in pace senza scendere a compromessi con i nostri pravi politici ..... se qualcuno potessi prendere al cuore la mia situazione e altre 16 di mieie colleghi sarei gratoi, sono costretto ad ingerire dei farmaci nocivi alla salute peper motivi di nervi ma i giudici fino ad ora non hanno fatto niente anche se ho fatto tutte le denunce alle autorità, finanza, carabenieri, polizia di stato , prucurea della rebblica..... niente sono quasi du anni obbligato a presentarmi al mio posto di lavoro di natura pubblica e atempo indetreminato , ma a titolo gratuito .... aiuto grazie

Firas Gandah 18.12.05 15:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oggi alla Pellerina -TO- c'ero anch'io e sono rimasto sbigottito dall' ordine e civiltà della folla. Mi ricordava il modo di protestare di Ghandi. E quando hai interrotto lo spettaccolo per attendere che le forze dell' ordine mantenessero il loro di ordine-ma i vandali erano quelli vestiti di blu o quelli con le bandiere ?- attirando l' attenzione su di loro tutto è andato miracolosamente a posto. Ma da chi ci dobbiamo difendere? Da quelli coi caschi o quelli con le sciarpe?
Forza NO TAV. Continuate così.
Tu sei stato un mito, come sempre. Certo forse avresti potuto fermarti altri 10 minuti, il tuo intervento è stato alquanto fugace.
Spero di rivederti live nel prossimo tour.

roberto.spandre 18.12.05 01:19| 
 |
Rispondi al commento

Cara Barbara Debernardi, Sindaco di Condove,
condivido pienamente la tua lettera a Mercedes Bresso, nel contenuto, nella forma, per l'onestà intellettuale, qualità che scarseggia ormai tra i nostri rappresentanti politici.
Perchè tra l'altro molti esponenti di centro sinistra, e molti verdi a cui io sento di appartenere, quando hanno l'opportunità di apparire in televisione non hanno la capacità o il coraggio di esprimere in poche parole chiare le motivazioni vere del NO TAV e quelle nascoste del SI TAV?
Ci deve essere un inciucio formidabile che aggrega molti esponenti politici ed amministratori: e questo inciucio impedisce a costoro di studiare ed approfondire i fatti, i progetti, e li spinge costantemente a mentire.
Grazie molte a te e a coloro come te che riescono ad essere sani di mente e leali.
Grazie anche, ovviamente, a Beppe Grillo che stimo moltissimo.ciao giovanni smimmo

giovanni smimmo 17.12.05 18:02| 
 |
Rispondi al commento

faccio presente che in sicilia:
Catania Palermo (170 km) 3 ore e mezzo
Catania Trapani (250 km passando da palermo) 6 ore e 40 !!!
roba da far west...
dati i tempi prendono tutti l'autobus o la macchina

la tratta siracusa messina va con un solo binario.

E assicuro che sono tratte frequentatissime.
Ma non ci sono montagne da traforare se no lunardi avrebbe prestato più interesse, ma se ci tiene può traforare le colline, si ricordi che in sicilia il suo partito ha fatto strike

luca col 17.12.05 15:10| 
 |
Rispondi al commento

informo tutti gli amici no tav che sul retro della mia auto fa bella mostra di sè il seguente acrtello: no tav un nuovo stile di vita

piero bartorelli 17.12.05 14:41| 
 |
Rispondi al commento

sono convinto che la lotta dovrà essere dura e senza paura e dobbiamo puntare sull'aspetto antieconomico del mostro perchè della questione ambientale diranno che la tav fa bene alla natura... giù le mani dalle nostre tasche ...

piero bartorelli 17.12.05 14:38| 
 |
Rispondi al commento

Possibile risposta:

"Cara Barbara Debernardi Sindaco di Condove
se tu avessi ricevuto una bella mazzetta grossa come quella che ho preso io e tutti quelli che siedono sulle poltrone importanti anche tu probabilmente saresti favorevole alla TAV.

Presidente Mercedes Bresso"

Sarà politica o fantapolitica? secondo me...

luca col 17.12.05 14:18| 
 |
Rispondi al commento

Chissà come finirà sta val di susa

Roberto Bandini 17.12.05 12:56| 
 |
Rispondi al commento

avete mai provato a viaggiare con il treno in sardegna?
per percorrere 300 km come Cagliari Olbia ci vogliono solo 4 ore sempre che non vi siano ritardi è un vero salto nel tempo di 50 anni considerando che i treni non vanno a corrente ma a gasolio in quanto qui non abbiamo la linea elettrica per i treni altro che tav bisognerebbe prima uniformare i trasporti poi vedere se e il caso di sperperare i nostri soldi

floris andrea 17.12.05 10:29| 
 |
Rispondi al commento

TAV? TAV?
Benevento-Foggia = binario unico da decenni.
Soppressione continua di treni e di fermate lungo la tratta, che è L'UNICA via di collegamento diretto tra la PUGLIA e la CAPITALE.
Si parla di raddoppio della linea da ere immemorabili, e intanto gli utenti pugliesi e campani impiegano sempre più tempo per spostarsi da/verso la capitale dalle aree interne della Campania e dalla Puglia, e lo fanno in condizioni sempre più disagiate.
E ai politici venduti che dicono che la TAV è "complementare" alle altre opere, non alternativa, rispondo che però le cose vanno fatte con ordine, rispettando le giuste priorità: a che serve sto benedetto asse Torino-Lione, se appena entrati in territorio italiano basta un sassolino sui binari per bloccare tutto per ore? Alta Velocità di cosa?
Prima fate funzionare bene quello che già c'è e che non va, poi pensate ai progetti fantascientifici (e dalla dubbia redditività ed ecocompatibilità).
Come diceva Totò: "ma mi faccia il piacere!".

Lux Turboneger 17.12.05 10:06| 
 |
Rispondi al commento

ma cazzo ma chi sapeva della tav di roma forza italiani rispolveriamo un pò di orgoglio e torniamo nelle piazze contro i sonniferi e il guttalax che ci propina faccia di gomma da arcore l'ariano riuscito male...ma avete notato che faccia stanca ha ultimamente e il proverbiale sorriso è diventato duro da imitare...questo è un vero indicatore di come i valsusini stanno per rovinargli un pasto molto ricco ricco e lui ci si ficca

piero bartorelli 17.12.05 06:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La scorsa settimana ho spedito la lettera postata di seguito,in tre tempi,sia al gabinetto del sindaco di Roma che a vari giornali....nessuna risposta. Noi non siamo la Val di Susa ma anche quì a Roma vere persone soffrono un dolore vero...grazie per la visibilità che vorrete lasciarci...nell'attesa che Veltroni torni dalle lande africane, contro quì non ho nulla intendiamoci, ma che tanto più importanti di noi periferici vengono considerate dal nostro primo cittadino.

Rosina Laino 17.12.05 01:31| 
 |
Rispondi al commento


TAV A ROMA:

Lettera aperta al Sindaco di Roma

Walter Veltroni, un sindaco impegnato...forse troppo.

Siamo contenti di avere Walter Veltroni come sindaco di Roma.
Abbiamo un sindaco multiforme. Viaggia, il nostro sindaco, viaggia molto. Ama il cinema, l'arte e la musica, il Dr. Veltroni, e per ogni sua passione scrive un libro. E' più fecondo di Baricco, il sindaco di Roma, che fa anche il Dj e doppia i tacchini nei cartoons della Disney. E poi inaugura, Veltroni, inaugura tantissimo: le mostre, gli asili nido, i centri anziani, le strade, le scuole e la metropolitana, anche se, per quest'ultima, dovrà aspettare ancora, come noi.
È davvero molto amato il nostro sindaco, tanto che nessuno, a Roma o nel mondo ha domande o problemi da porgli. Ce lo invidiano anche negli States, un sindaco così. Poi però?
Poi però gli sfrattati occupano le Basiliche per protesta e il lavoro non c'è anche se fa finta di esserci; il traffico di Roma è invivibile come sempre e per parcheggiare al centro ipotechiamo la macchina; gli ausiliari della STA multano anche i piccioni viaggiatori, e la TAV, che non passa solo per la Val di Susa, sventra le periferie di Roma da anni, nel silenzio delle istituzioniLa scorsa settimana ho spedito questa lettera sia al gabinetto del sindaco di Roma che a vari giornali....nessuna risposta. Noi non siamo la Val di Susa ma anche quì a Roma vere persone soffrono un dolore vero...grazie per la visibilità che vorrete lasciarci...nell'attesa che Veltroni torni dalle lande africane, contro quì non ho nulla intendiamoci, ma che tanto più importanti di noi periferici vengono considerate dal nostro primo cittadino.La scorsa settimana ho spedito questa lettera sia al gabinetto del sindaco di Roma che a vari giornali....nessuna risposta. Noi non siamo la Val di Susa ma anche quì a Roma vere persone soffrono un dolore vero...grazie per la visibilità che vorrete lasciarci...nell'attesa che Veltroni torni dalle lande africane, contro quì non ho nulla intendiamoc

Rosina Laino 17.12.05 01:27| 
 |
Rispondi al commento

Ed è proprio dalle periferie che scriviamo perché sappiamo che lei è un sindaco molto impegnato ma da noi non la vediamo mai. O meglio, se sgombrano un campo nomade lei una visita ce la concede ma, come una neo-primula rossa, forse un po' scolorita, lei arriva, mette la firma e poi scompare, inarrivabile e lontano, dietro un cordone sanitario che la protegge da noi che siamo periferici ma, e ci teniamo a dirlo, non contagiosi. Allora le scriviamo una lettera, per fargliele, quelle domande che nessuno le fa. Perché in quanto cittadini romani danneggiati dalla TAV, forse una risposta dal nostro sindaco ci spetta e ci scusiamo per il tono usato, forse un po' polemico. Le chiediamo solo di ascoltare quel che abbiamo da dire e di comprendere la nostra rabbia.
Da anni la costruzione del treno per l'Alta Velocità (TAV ) sconvolge le periferie di Roma. Ci siamo trovati improvvisamente strade e ponti chiusi e il traffico impazzito tra fango e voragini, vecchie e nuove. Abbiamo cercato di sopravvivere tra tempeste di polvere, rumori assordanti e camion scorrazzanti. Centinaia di persone sono rimaste senza casa o senza lavoro. Da lei, sindaco di Roma, non ci è arrivato ne un aiuto, ne un commento. Ma forse la periferia è lontana dal Campidoglio, forse più lontana dell'Africa. La TAV , che è un s.p.a. ma è finanziata dallo stato, si è impegnata a riparare ai danni causati ma lo fa in base a parametri misteriosi e con metodi discutibili. Come reazione ai soprusi della TAV è nato un comitato che ha ricordato ad ogni singola persona danneggiata di avere dei diritti e che ha lottato per sens

Rosina Laino 17.12.05 01:25| 
 |
Rispondi al commento


La TAV ci ha ufficialmente riconosciuto il diritto al risarcimento più di anno fa. Ma il risarcimento si divide equamente tra proprietari ed inquilini e noi un proprietario non lo abbiamo, noi ne abbiamo 45 sparpagliati per il mondo ed è impossibile rintracciarli o solo conoscerne tutti i nomi. Anche i nostri vicini sono affittuari ma del Comune di Roma che, benché sollecitato, rimane silente come sempre. Niente indennizzo quindi e nessuna risposta dalla TAV sulla nostra proposta di depositare al sicuro quel che spetta ai proprietari e di dare a noi, già identificati e riconosciuti come danneggiati, quel che ci spetta di diritto, quei soldi che ci permetterebbero di toglierci da questo posto. Perché noi siamo quasi tutti invalidi e anziani, alcuni anche gravemente ammalati e abitiamo nel bel mezzo di un cantiere a celo aperto, attivo giorno e notte,
Vogliamo essere cittadini europei e credere al progresso e allo sviluppo che , ci dicono, la TAV rappresenta ma non vogliamo morirne. La TAV s.p.a. si muove secondo le logiche del mercato per cui il forte schiaccia il debole ma il sindaco di Roma, che ci rappresenta tutti, che posizione prende? Saremo costretti a gesti estremi per difendere il nostro diritto a vivere degnamente? Non lo vogliamo e per questo ci rivolgiamo a lei, Dr. Veltroni, che in un discorso del '99 affermava:

“.. La forza del mercato deve essere accompagnata, temperata dalla politica, dal diritto, dalla solidarietà sociale, dalla democrazia...”*

Questo lo ha detto lei...ma forse erano altri tempi.
* (Walter Veltroni, Modena. 1999)


Abbiamo spedito questa lettera a: Il Sindaco di Roma. La Repubblica, Il Corriere Della sera , Il Messaggero
Il Foglio, Il Tempo, Il Giornale, La Stampa, Il Manifesto, Il Giorno, L' Espresso, Panorama, L'Unità e varie altre

Rosina Laino 17.12.05 01:23| 
 |
Rispondi al commento

Complimenti per la chiarezza....ma purtroppo penso che non avrà seguito.
Avete tutta la mia solidarietà.
1-100-1000-10000 Val Susa...
Resistete,Resistete,Resistete...Grazie

Remo62 17.12.05 01:00| 
 |
Rispondi al commento

sono in viaggio per raggiungere il luogo della manifestazione che si terrà domani. Il viaggio è lungo ma non mi importa, mi batto per le cause giuste. Da sempre. Spero di conoscerla di persona, sindaco!

grazia d'urso 17.12.05 00:59| 
 |
Rispondi al commento

Avercene di sindaci così , siamo tutti con te , fermeremo il mostro.

Michele P 16.12.05 23:44| 
 |
Rispondi al commento

>>supposizioni<<
La cina sta crescendo in modo abnorme.. è il "miracolo economico" cinese.Il capitalismo cinese ha provocato quel che è successo in europa e america, nei diversi stati, in periodi storici diversi: una migrazione di massa dalle campagne alle città.un'urbanizzazione sfrenata! E'questo il "segreto" cinese,enormi quantità di manodopera a bassissimo costo,data naturalmente l'abbondanza(e sì in cina ci sono quasi 1 miliardo e mezzo di persone e almeno 900 milioni sono abili al lavoro!).Ogni anno circa l'1% della popolazione cinese si sposta dalla campagna alle città..sembra poco ma fatti due semplici calcoli si scopre che ogni mese in cina nasce una città di un milione di abitanti!!! Allora ciò vuol dire che la cina diventerà sempre più potente e vorrà sempre maggior peso nelle decisioni mondiali di spartizione delle ricchezze del pianeta,e con l'india subito dietro, eppoi il brasile. E date le dimensioni è probabile che la prossima generazione sarà chiamata alle armi contro ben e dico BEN 800 MILIONI di soldati cinesi per una nuova guerra mondiale che vedrà la cina opposta a stati uniti ma anche all'unione europea di "pace", col suo esercito unico di "pace"..ma chi volete prendere in giro..solo noi europei possiamo credere ad una baggianata simile..e infatti nel resto del mondo non ci crede nessuno come qui nessuno crede che gli americani siano in iraq per la pace ma son lì sia per il petriolo, o meglio per il controllo del mercato petrolifero, e pure per conquistare un "avamposto" per future e impegnative guerre, alle quali ho accennato prima. E l'europa da parte sua non può certo stare divisa contro colossi del genere, né la francia né la germania avrebbero chance.. figuriamoci l'Italia!l'unica cosa QUASI certa è che probabilmente anche qui stati uniti e europa saranno uniti.
E cmq per concludere e ricollegarmi alla TAV probabilmente SARA' NECCESSARIO AVERE UNA VIA A DISPOSIZIONE VISTA DI GROSSI E VELOCI SPOSTAMENTI DI UOMINI E MEZZI MILITARI!

Francesco Russo 16.12.05 23:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Barbara Debernardi, quanto ti capisco! Io non sono amministratore, ma con tanti altri cittadini di Aprilia (LATINA) stiamo contrastando l'avanzare della privatizzazione dell'acqua nella nostra città.
Da chi fa politica, con lo scettro del potere, ci sentiamo rispondere le stesse cose che sono state dette a te: non conoscete, non sapete. Eppure anche noi con carte alla mano più volte abbiamo dimostrato di sapere e di capire, forse anche troppo, il malaffare che si nasconde dietro le questioni che certa politica vuole difendere ad ogni costo, al di là di ogni logica di buon senso. Il problema è che per chi ci rappresenta i quesiti posti dai cittadini sono delle scocciature. Si vuole una delega in bianco e basta, e da fastidio quando si usa la testa e si fanno domande e si chiedono giustificazioni. Chi fa quel tipo di politica non ha capito che, come tu dici, la politica con la P maiscola è sacrificio e servizio. Se non si crede in questi VALORI, come si possono interpretare i bisogni dei cittadini? Se i cittadini servono ai partiti, ma i partiti non servono ai cittadini, i politici che esprimono i partiti a che servono? Cosa rappresentano? Ti prego continua a dare moralatità alla tua azione di POLITICO così come stai facendo, con il sacrifico di chi studia e conosce, e prende decisioni, senza preconcetti o per ossequiosità, ma soltanto nell'interesse generale della collettività.

alberto de monaco 16.12.05 23:09| 
 |
Rispondi al commento

Barbara Debernardi non conosco quale sia il suo schieramento e non ha importanza, qui voglio manifestare la mia stima e la mia solidarietà a lei come rappresentante e a tutti gli abibanti della valle.
Se fosse possibile sottoscrivere una petizione a livello nazionale per fermare chi crede che siamo un popolo di idioti,la sottoscrivo in questo istante.

Carla Spagnuolo 16.12.05 22:32| 
 |
Rispondi al commento

PER TUTTI COLORO CHE NON CONOSCONO IL METODO PER SCARICARE I DOCUMENTARI:


Per scaricare i 3 documentari. Bisogna utilizzare un software open Source chiato EMULE:
Lo potete scaricare da qui:
http://www.emule-project.net/home/perl/general.cgi?l=18

E' un client (il più famoso al mondo) Per il file Sharing(Condivisione di File).
E' possibile scaricare i 2 file inserendo gli appositi link oppure cercando la parola "Scandalo Tav" nel motore di ricerca interno ad Emule.
Abbiamo scelto questa soluzione per ovvi motivi economici(attualmente ci sono complessivamente 8500 utenti in contemporanea che scaricano il file!!! ci vorrebbero molti euro al mese per avere un sito con banda minima alta e garantita!!)

GRANDE NOVITA': TROVATE I PRIMI 2 VIDEO ANCHE SU QUESTO SITO: http://www.arcoiris.tv/

Daniele Bonifazi 16.12.05 21:31| 
 |
Rispondi al commento

Dopo i 2 documentari di GRAN successo(oltre 15000 download in 10 giorni) è arrivato il TERZO ATTO della serie SCANDALO TAV.
In questo documentario,finalmente, cadono i primi nomi colpevoli e/o complici del massacro eco-ambientale e sociale avvenuto qui a Roma dal 1996 ad oggi da parte della TAV!
Assessori Comunali Di Roma e dirigenti TAV, ItalFerr e RFI. Il filmato ripropone in replica una trasmissione di RAI 2 intitolata "Perchè" dove queste persone, davanti a decine di onesti cittadini, dichiarano UFFICIALMENTE che un opera del genere è incompatibile con il territorio, che i cittadini per colpa di questa opera avranno moltissimi DANNI, e che è da pazzi solo pensare di costruire delle gallerie del genere a meno di 10 metri dalle case(SONO ARRIVATI A 3 METRI!!). La trasmissione in questione è andata in onda il 3 maggio 1997. Oggi, Dicembre 2005, le GALLERIE SONO STATE COSTRUITE QUASI PER INTERO!!! HANNO PREDICATO UNA COSA E POI NE HANNO FATTA UN'ALTRA! CHI DEVE PAGARE PER QUESTO DISASTRO?? FINO AD ORA ABBIAMO PAGATO SOLO NOI CITTADINI! Il documentario termina con le riprese dei cantieri in questi ultimi mesi(proprio per far delineare le notevoli differenze tra le PAROLE E I REALI FATTI!).
Spero che questi documentari aiutino anche gli abitanti della Val Di Susa a comprendere a pieno chi è la TAV. NON FIDATEVI!! NOI CI SIAMO PASSATI PRIMA DI VOI! Buona Visione:
1)
ed2k://|file|[Xvid.Divx.ITA].SCANDALO.TAV.-.Documentario.autoprodotto.dai.cittadini.di.Roma..(DIFFONDERE).avi|383528448|D38E3DDC815067341A9AF6075BBDCDF6|h=IANMZLLCN5FVEDGP7L2YDQONZ4GVKFKM|/
2)
ed2k://|file|(Xvid.DIVX.ITA.DIFFONDERE).Scandalo.Tav.-.ATTO.SECONDO.-.Documentario.autoprodotto.dai.cittadini.Romani.NO.TAV.avi|733554688|E02F07D33E73130C136F401E9C707337|h=BLEK5GI5FFQO4WA7MZTGVYF4GOV6PLOR|/
3)
ed2k://|file|(Xvid.Divx.ITA.DIFFONDERE).Scandalo.Tav.-.ATTO.TERZO.-.Documentario.autoprodotto.dai.cittadini.Romani.NO.TAV.avi|557301760|6FF2294B943130EF381CA3806C4EDF71|h=AVBSDRGMKAX4IDQC7YIC2VXS67NMNIG|/

Daniele Bonifazi 16.12.05 21:29| 
 |
Rispondi al commento

FINALMENTE DOPO 10 ANNI DI SILENZI QUALCOSA SI MUOVE!SONO 10 ANNI CHE NOI ROMANI PROTESTIAMO E CONTESTIAMO LA TAV!10 ANNI DI INCUBI,VITA POCO SALUBRE E POCHE ORE DI SONNO!10 ANNI DI VITA DENTRO AD UN CANTIERE!! LA LINEA PASSA A 3 METRI DAI CONDOMINI DI ROMA EST PER BEN OLTRE 12 KM!MIGLIAIA I FAMIGLIE VIOLENTATE DALLA TAV!UN MURO DI BERLINO CHE DIVITE LA CITTA',UN QUARTIERE DALL'ALTRO!UN MURO ALTO OLTRE 12 METRI LUNGO OLTRE 12 KM DENTRO AL CENTRO URBANO DI ROMA!LE CASE DEI FRONTISTI UFFICIALMENTE INAGIBILI E INCOMPATIBILI! E SIAMO COSTRETTI A VIVERE QUI!CI AVEVANO PROMESSO ESPROPRI LUNGO LA LINEA,CON RELATIVO ABBATTIMENTO DEGLI EDIFICI E IL PAGAMENTO DEL VALORE DELL'INTERO IMMOBILE.COSI NON E' STATO!I SOLDI NON C'ERANO E NON CI SONO!I PIU' FORTUNATI HANNO AVUTO MENO DELLA META' DEL VALORE DELL'IMMOBILE!PERCIO' DOBBIAMO VIVERE A SOLI 3 METRI DA 4 GALLERIE ALTE OLTRE 12 METRI(OGNI APPARATMENTO TRASFORMATO IN LOCULO!)CON INFILTRAZIONI D'ACQUA NELLE CANTINE CAUSATE DAI LAVORI,CREPE E CROLLI DI DEGLI EDIFICI PER LE NOTEVOLI VIBRAZIONI E RUMORI MOLESTI,INTERI EDIFICI DICHIARATI INCOMPATIBILI E INAGIBILI!CARICHE DELLA POLIZIA E DELLE FORZE DELL'ORDINE CONTRO I CITTADINI MENTRE LE SCAVATRICI ENTRAVANO CON PREPOTENZA DENTRO AI GIRADINI CONDOMINIALI!(E SI MIEI CARI,LA TAV E' PRATICAMENTE ENTRATA DENTRO CASA DI MIGLIAIA DI FAMIGLIE!),CONTINUI SUPPRUSI E PROBLEMI!SONO 10 ANNI CHE NON VIVIAMO!E CHIEDIAMO GIUSTIZIA!E' CONTRO NATURA,CONTRO L'AMBIENTE,CONTRO IL NORMAL VIVERE CIVILE COSTRUIRE UN ECOMOSTRO DEL GENERE ALL'INTERNO DEL CENTRO URBANO DELLA CITTà ETERNA!RIPETO:UN MURO DI BERLINO,ALTO 12,50 METRI E LUNGO OLTRE 12 KM E LARGO QUANTO(E FORSE PIù) UN AUTOSTRADA A 3 CORSIE(A DOPPIO SENSO,PERCIO' 6 CORSIE) NEL CUORE DEL CENTRO URBANO DI ROMA!QUESTO ECOMOSTRO PENETRA DA EST A OVEST(PERCIò DALLA PERIFERIA VERSO STAZIONE TERMINI)DIVIDENDO COMPLETAEMENTE A METà INTERI QUARTIERI E BORGATE!ECCO PERCHè,PORTATI ALLA ESASPERAZIONE,MOLTI CITTADINI DI ROMA SI SONO DATI FUOCO! BASTAAA!

Daniele Bonifazi 16.12.05 21:26| 
 |
Rispondi al commento

brava barbara,hai imparato anche tu che cosa è la televisione di parte!!!
Ma soprattutto che la verità non fa audience specie in una trasmissione presentata da un giornalista o presunto tale che fino a qualche tempo fa parlava solo di reality show......

cristiano chiarini 16.12.05 21:03| 
 |
Rispondi al commento

Brava Barbara! Non lasciartyi intimorire, ci sono dalla vostra parte tutte le persone serie e di buon senso. E' ora che non si permetta più che gente senza scrupoli e moralità faccia tutto quel che ritiene per i propri interessi sulla pelle degli altri! Sarà mica il caso di cercare un'altro Jesse James?
Cari saluti

Sergio Cai 16.12.05 20:15| 
 |
Rispondi al commento

scusate ma perchè il live 8?
questo è cio che è successo nella nostra realtà:

LONDRA - Vent'anni fa c'era anche lei, la sua foto fu proiettata sul palco dello stadio di Wembley. Fu l'immagine simbolo del Live Aid: una bambina etiope di tre anni, avvolta in una coperta, distrutta dalla fame e dalla sete; la bocca semiaperta, gli occhi abbandonati in attesa della morte.

Oggi, però, il significato di quella terribile immagine sembra essersi capovolto: non più morte, ma speranza.

Questo è cio che racconta Benni in Spiriti:

Hacarus sta organizzando il Megaconcerto di Beneficenza per rilanciare le guerre che hanno stufato e ha intenzione di presentare due gemelli che sono stati fotografati dieci anni prima, in braccio dell'allora presidente, nati sotto i bombardamenti...
"[...]questi sono i pargoli di allora, ora sono dei ragazzi fiduciosi e felici, perchè noi li abbiamo salvati. Salviamone altri in ogni parte del mondo". Benni precursore...

davide d'ignazio 16.12.05 18:45| 
 |
Rispondi al commento

Qualche indizi per chiarire il NOTAV:

Ascolti Beppe su Repubblica Radio "Perché manifesto contro la Tav". I suoi argumenti sono molto chiari.
La Scalfittura - "I tunnel di Lunardi"
Il TAV è per trasportare gente {soprattutto quelli che possono comprare il biglietto:-o} e per questo non risolva il problema del trasporto su gomma.

Saluti da Olanda

Ellio Martina 16.12.05 18:24| 
 |
Rispondi al commento

Se penso alle risate che mi sono fatto leggendo "bar sport" del grandissimo Stefano Benni, quando parlava della "DIAGONALONA" Lisbona Leningrado che il grande Pozzi percorreva in bici d'un fiato......
divento matto al pensiero che qualcuno in barba a diritti e valutazioni tecniche, completamente intontito dalla "sirena ....moneta" la voglia fare DAVVERO !!!.
A questo punto mi chiedo quale altra tra le mille "trovate" di Benni si vorrà mettere in pratica !!
Beh a dire il vero tutta la robaccia riciclate che alcuni delinquenti rimettono in commercio, sa un po' della versione "pulp" della mitica "Luisona".
ciao a tutti e sempre forza Beppe !

alessandro Giannasi 16.12.05 17:42| 
 |
Rispondi al commento

Cara Barbara,

voglio testimoniarti la mia grande ammirazione per quello che hai scritto e per quello che stai facendo.
Come tanti in questo paese ogni giorno la mia fiducia nelle istituzioni riceve mazzate tremende dal disgustoso comportamento della nostra classe politica la cui moralità sembra precipitata in un pozzo senza fondo.

Sono con te e con tutti quelli che vogliono cambiare questo paese restituendolo ai cittadini e ai loro veri bisogni.

Cerchiamo di farlo velocemente prima che sia troppo tardi

Grazie ancora

Gianfranco

Gianfranco Bedini 16.12.05 17:31| 
 |
Rispondi al commento

vi prego...fateli smettere..sto male....tanto male.....fateli smettere....

ivano cipollina Commentatore in marcia al V2day 16.12.05 16:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Barbara,

scusa la confidenza anche tu, io non sono amministratore, ma voglio usare il tu perchè una persona che scrive quello che tu hai scritto, che scrive queste cose come tu le hai scritte, vorrei fosse mia amica e, dentro di me, ti considero tale.
Io non sono della Val di Susa, abito abbastanza lontano, ma sono solidale con te e con le vostre comunità. Purtroppo il blocco dell'informazione, quella proveniente dal comitato NOTAV, dai cittadini e dagli amministratori della valle, sono piuttosto filtrate. Sarà anche per il mio poco tempo ma non ho mai sentito nessuno che, al di la dei teatrini in tv come giustamente tu li hai definiti, potesse esprimere le ragioni della valle. In questo senso ti chiedo aiuto(se sarà possibile, se no capirò) per avere informazioni e punti di vista dalla vostra parte, fornendo link o cose del genere.
Continua così, dimostri che i "Politici" con la "P" maiuscola esistono ancora, l'unica cosa che sono poco "Partitici" e questo non è ben visto dal potere, anche quello eventualmente dalla tua parte.

Un abbraccio a te e a tutti i valsusini.

Ermanno

Ermanno da Piacenza 16.12.05 16:20| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei solo ricordare che questa lettera e' stata scritta il 17 novembre, ben prima del vile attacco notturno ai manifestanti inermi avvenuto il 6/12/2005. Sicuramente oggi sarebbe stata ancora piu' incisiva perche' oltre tutto cio' che e' stato magistralmente scritto dal sindaco, ci sarebbe stato probabilmente uno sfondo di sfiducia nella democrazia in generale.
E' incredibile che MAI venga valutato se l'opera in questione serva veramente, e visto che il traffico merci negli ultimi 30 anni e' stato stabile (o meglio e' sceso un poco), non si capisce come si possa sostenere che quadruplichera' il 15 anni !!

Alessandro Bosio 16.12.05 16:04| 
 |
Rispondi al commento

Cazzo che skifo d'Italia : ponte sullo stretto, TAV, fazio e fiorani, uova marce, pomodoro marcio, informazione controllata, prospettive negative nei conti pubblici e poi ci dicono che l'italia va bene con la faccia da culo che hanno i politici.

Laurent Favaretto 16.12.05 15:11| 
 |
Rispondi al commento

Ma questii nostri dipendenti diessini ricordano, ogni tanto, che sono i resti di un partito fondato da un certo Gramsci e che aveva degli ideali ( non ideologia) che cozzano un poco con il loro fare, dire e pensare di oggi. Ricordino che il mondo sarà cambiato pure ma certi valori, ideali, esisteranno sempre od almeno fino a quando questo mondo non sarà un poco migliore. Si vergognassero ogni tanto di essere passati dalla parte dei padroni ed anzi di essere più realisti del re, e non ci pigliassero per il sedere tentando di farci credere che quello che fanno lo fanno per il nostro bene

Massimo Miniero 16.12.05 14:04| 
 |
Rispondi al commento

Sarei onorato di essere rappresentato da una come la signora Barbara. Sono residente in un paese dell'entroterra siciliano, Lercara Friddi(PA) e purtroppo (o fortunatamente) lavoro A ragusa, distante da Lercara "solo" 200Km. Cari Italiani ma sapete quanto quantoi impiego per raggiungere il posto di lavoro? treore dico tre. Ho dovuto affittare un monolocale e mia moglie quando viene d' estate, con il treno impiega ben 5 ore dico cinque, quasi quasi prende pure una cuccetta!!! Ma vogliamo fare un altro esempio. Da Palermo ad Agrigento circa 140 Km, tempo di percorrenza 2.30. E da Agrigento a Messina ... bè facciamo un'altra volta..

filippo salemi 16.12.05 13:05| 
 |
Rispondi al commento

10, 1.000, 100.000 sindaci come Barbara Debernardi ci vorrebbero in tutta Italia: forse diventeremmo veramente un Popolo.
Tenete duro! Prima o poi arriveranno i risultati positivi, dopo tutte queste frustrazioni.
E sopratutto non meravigliamoci più del fatto che TUTTI i mezzi di informazione si rivelino costantemente "pilotati": sono ormai moltissimi anni che essi si mantengono solo grazie ai vari potentati lobbystici (tramite introiti pubblicitari ecc. ecc.) rappresentati dai nostri "dipendenti" eletti.
Un caro saluto.
Giorgio Vecchi.

Giorgio Vecchi 16.12.05 12:21| 
 |
Rispondi al commento

Sindaci così se ne vedono pochi in giro,pronti a dire la verità e a lottare per il bene comune,rispettando quindi gli impegni assunti con la loro carica...senz'altro uno stimolo in più per continuare a lottare!FORZA RAGAZZI!Neanche la falsità dei nostri media vi potrà fermare se a guidarvi e a rappresentarvi c'è gente così!


Sono pienamente d'accordo con quanto scritto dal Sindaco Debernardi. Vivo ad Alpignano, all'imbocco della Val di Susa, e, pur avendo idee dello stesso colore politico, giudico la Sig.ra Bresso un pò come il nostro Premier: un alieno che pare non aver mai vissuto prima nel suo paese e nella sua regione. Da quando è al suo posto in Regione si sta facendo dei numeri da circo mica da ridere. Sono nauseato. Mi sembra di essere al tavolo del Cappellaio Matto di Alice. Mi sembrano tutti una manica di def.......i che alla sera si ritrovano per fare il punto di quanto hanno distrutto e intascato nella giornata. Che schifo!
Vogliamo Beppe Grillo Presidente della Repubblica!

Luca Cottone 16.12.05 09:57| 
 |
Rispondi al commento

Premetto che non ho ancora le idee molto chiare sull'alta Velocità, e districarsi nella molteplicità d' informazioni che vengono date sull' argomento, mi risulta difficile. Ciò premesso, mi sento comunque vicina ai cittadini della Val Susa.
Una domanda mi sorge spontanea: quali potrebbero essere le alternative alla costruzione del passante Torino-Lione, visto che ormai buona parte della tratta è stata realizzata?

Daniela Cereda 16.12.05 09:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma quali TAV. pensiamo piuttosto alle nostre ferrovie, soprattutto a quei tratti dimenticati dai politici.in Sicilia per andare da Palermo a Messina devo impiegare 3 ore e mezza, perchè esiste un solo binario.
stupidi politici pensate a sistemare quello che è giusto sistemare, lasciando in pace la Val di Susa.
Prima di pensare al ponte sullo stretto e a pensare ai TAV dovreste costruire le linee ferroviarie.
Prima si costruiscono le linee ferroviarie, poi i treni da mettere sulle linee e infine si pensa ad altro..mi sembra logico.

Giovanni La Mantia-Palermo 16.12.05 09:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io sono contrario alla TAV, sono convinto che verrebbero a galla altri casi di leucemia come è successo ai bimbi di Roma che sono costretti a vivere fianco a fianco con i ripetitori di Radio Vaticano. Basta con questo scempio perpetrato sempre sulla salute dei cittadini ! Il tempo di dimezzamento dell'energia dell'uranio presente nella galleria dove dovrebbero costruire la TAV è di circa 4 Mld di anni. Portato allo scoperto questo materiale sarà una catastrofe naturale senza proporzione !

Gerardo Gandolfo Commentatore in marcia al V2day 16.12.05 09:02| 
 |
Rispondi al commento

La guerra si può vincere perdendo anche tutte le battaglie. Esprimo approvazione e grande stima per il sindaco di Condove signora ed onorevole persona. Attendo che l'invito alla "bresso" sia accolto e questa sarà la cartina di tornasole. Attendo il seguito della iniziativa coraggiosa e civile del Sindaco del piccolo paese di Condove, diventato grande, grande e ancora grande.

marisa bonsanti 16.12.05 08:34| 
 |
Rispondi al commento

invece di stare qui in discorsi e chiacchiere continue freghiamocene di buchi di trafori di alta velocita'di europa tanto noi parliamo e discutiamo su cio'che e'bello cio'che e'meglio per la salute e poi a due passi in francia ci sono degli impianti nucleari da paura freghiamocene risparmiamo i soldi del ponte dello stretto del traforo tav tanto poi ci penseranno i nostri banchieri nani e le nostre svariate mafie ad occuparsi dei soldi che circolano in europa non sarebbe il caso di far scoppiare un casino a livello europeo su certe decisioni che coinvolgono non solo gli anti tav ma tutta l'europa la verita'e' forse che ognuno come prima pensa al suo orticello blair ai fatti suoi la francia e la germania ai fatti loro e noi come al solito blocchiamo il traffico di gente che per mangiare deve farsi 1000 km al volante per quattro soldi o riempiamo di botte ragazzi di 20 anni mandati a fronteggiare non gente rispettabilissima come gli abitanti delle valli ma addirittura gli anarchici siamo sempre il solito paese di m...a

giuseppe panceri 16.12.05 07:50| 
 |
Rispondi al commento

Cara Barbara,

sono un Italiano all'estero, che non crede piu nella sistema italiana cosi come ce vaneggia sia la destra che la sinistra.

Sappi che mi fa piacere sapere che in italia a gestire la cosa pubblica, ci sia gente come te.

Non mollare, non farti corrompre, continua cosi!

Grazie Barbara!

Marco

marco portina 16.12.05 02:47| 
 |
Rispondi al commento

cara Barbara, mi chiamo Alessandro e sono un cittadino italiano che abita dalla parte opposta alla tua, a Bari, nella lontana e soleggiata Puglia. Ti scrivo per manifestarti la mia piena solidarietà e per manifestarla agli abitanti della tua Valle. E' bello sapere che esiste ancora in Italia gente come te, come voi. Continuate cosi.

alessandro cirillo 15.12.05 21:54| 
 |
Rispondi al commento

Si, l'ho vista quella trasmissione, effettivamente non ha tutti i torti la scrivente. Ma quello che più mi ha colpito negativamente non è tanto questo ma il "buon" Pecoraro Scanio che stava li a difendere le ragioni dei manifestanti. Cosa mi ha colpito negativamente? Be, ogni qualvolta il Pecoraro appare in televisione ho sempre la stessa impressione, pensa più a guardarsi nei monitor di servizio come fossero degli specchi in cui ammirarsi (tipo Lecciso) che non a quello che dice, il suo pensiero costante sembra essere: qual'è la telecamea? Dove devo guardare? Come sto venendo? Buco il video? Questo mi dispiace perchè non mi dai mai una buona impressione, non mi può dare una buona impressione chi, discutendo di importanti questioni pensa più all'immagine che al resto. Pecoraro un consiglio, cambia metodo, sembra tu abbia fatto corsi si immagine, non è così che ti rendi credibile anzi, sei pure fastidioso nel guardarti.

D v D 15.12.05 21:47| 
 |
Rispondi al commento

MA IN CONCRETO COSA POSSIAMO FARE PER AIUTARE GLI
ABITANTI DELLA VAL SUSA?

Mariella Canevari 15.12.05 21:10| 
 |
Rispondi al commento

Ma perchè si parla sempre di solo merci? Mi citate un solo sito serio (a parte notav.it o beppegrillo.it!) che parli di solo traffico merci? Mi citate un solo tratto francese di tgv (a cui andiamo a raccordarci) che sia solo merci?
Io ho letto il progetto (qualcono di voi l'ha fatto?) disponibile sul sito della Regione Piemonte e parla chiaramente di tratta mista tav (passeggeri) e tac (merci).
In questo pdf UFFICIALE della Regione Piemonte (oltre al trasporto merci che francamente non mi interessa) si parla CHIARAMENTE di trasporto passerggeri, in meno di 2 ore tra Torino e Lione:
http://www.regione.piemonte.it/internazionale/ris_online/s_tecniche/dwd/Educational%20-%20Economia%20Giugno/cartella%20stampa/Italiano/09infrastrutture.pdf
E' evidente perchè la Presidente Bresso "dimentica" di parlare del fatto che la linea è solo merci... perchè non è vero!
LA FINIAMO CON LA DISINFORMAZIONE?
Lo stesso articolo citato da Beppe sull'espresso parla di scelta di scelta italiana di progetto misto merci/passeggeri.
Sono pienamente daccordo, sediamoci a un tavolo e parliamo del progetto, discutiamone con gli abitanti della valle, riduciamo al minimo l'impatto ambientale (tra l'altro per l'autostrada che passa nelle stesse montagne non ho visto tutte queste manifestazioni) ma piantiamola con l'informazione imprecisa, almeno qui!

marco d'avanzo 15.12.05 20:49| 
 |
Rispondi al commento

Brava De Bernardi, troppo brava.

Se riuscite a trovarvi intorno a quel tavolo con la Mercedes (ma che nome è?), oltre ai progetti portati anche una mazza da baseball...non si sa mai...a volte aiuta a ragionare.

Un caro saluto, ti sono vicino (purtroppo anche geograficamente...)

Tito Petronio 15.12.05 20:49| 
 |
Rispondi al commento

Ringrazio il Sindaco Barbara Debernardi perchè ci da la speranza che in politica non tutti si ubriacono di potere e denaro! CI VORREBBE + GENTE COME TE, CARO SINDACO. CHE RICHIEDE COMPETENZA E ONESTA' PER POTER APRIRE BOCCA! FAI SENTIRE LA TUA VOCE! IO SONO CON TE!

Giosiana Giuliani 15.12.05 20:21| 
 |
Rispondi al commento

Ringrazio il Sindaco Barbara Debernardi perchè ci da la speranza che in politica non tutti si ubriacono di potere e denaro! CI VORREBBE + GENTE COME TE, CARO SINDACO. CHE RICHIEDE COMPETENZA E ONESTA' PER POTER APRIRE BOCCA! FAI SENTIRE LA TUA VOCE! IO SONO CON TE!

Giosiana Giuliani 15.12.05 20:20| 
 |
Rispondi al commento

La voce del sindaco Barbara Debernardi, è un'ulteriore prova del fatto che in televisione passa quasi esclusivamente la voce del padrone, con i giornalisti complici e marionette, che si prestano meschinamente a compiere il ruolo di divulgare informazioni incomplete e misere di contenuto,credendo che la busta paga di cui godono,sia l'unico motivo per svolgere la professione. Basta guardare qualsiasi TG, per accorgersi che la pagina politica dura al massimo 1-2min. mentre si sprecano, le sfilate di moda,le diete alimentari e le dimostrazioni di atleti palestrati, che occupano oltre la metà di un tg e il tutto per condirti informazioni che possano permettere la minore attenzione possibile, alle schifezze dei nostri dipendenti politici.
Fortunatamente esiste ancora chi non si inchina davanti ad una lurida busta paga,come ad es.Lei, signora sindaco,e come il nostro BEPPE.
a presto
Mauro Usai

mauro usai 15.12.05 20:13| 
 |
Rispondi al commento

Barbara Debernardi sembra proprio una ottima politica

Matteo Raggi 15.12.05 19:52| 
 |
Rispondi al commento

Questa lettera è così bella che stento a credere possa essere stata scritta da un Sindaco(purtroppo ho conosciuto solo sindaci professionisti in quota ai partiti, alla Bresso per intenderci).
Di fronte ad una lettera come questa provo sentimenti contrastanti: una grande gioia nel constatare l'esistenza di persone di grande levatura morale che hanno deciso di dedicarsi alla politica (presumo)intesa come attività di servizio (nel caso del Sindaco alla sua comunità di appartenenza); rabbia per l'implicito riconoscimento ed apertura di credito nei confronti della Bresso che appartiene (quantomeno nei fatti se non proprio nella sua storia) al novero dei politicanti mestieranti che ormai occupano tutti i colori dell'arcobaleno di questa Italia sempre più nera.
Grazie cittadini della Val Susa, visto quello che avete fatto non mimeraviglia che abbiate potuto eleggere un Sindaco come la Sig.ra Barbara.
P.S.:Questa lettera ci fà riflettere anche sulla importanza delle quote rosa: nessuna se le candidate le scelgono i partiti; non servono se i cittadini sono liberi di eleggere chi vogliono!

Giulio Verne 15.12.05 18:45| 
 |
Rispondi al commento

Gentile Sindaco,
Le voglio inviare - attraverso questo libero spazio che Beppe ci permette di avere - per inviarLe i miei migliori auguri per il proseguimento del suo lavoro e sottolineare tutta la mia ammirazione nel ritrovare un politico (anche se amministrativo come Lei) ancora convinto della purezza della politica e del suo valore morale.. ! Le auguro di tutto cuore di non perdere mai (come è successo a me) queste convinzioni e di continuare su questa difficilissima strada.. In bocca al pulo.
Annarita Rorato

Annarita Rorato 15.12.05 18:03| 
 |
Rispondi al commento

beppe, noi, presi uno ad uno, non siamo nessuno.
Tu puoi unirci e fare di noi e con noi, una forza...
NON FACCIAMO FINTA DI NIENTE, AIUTIAMO QUESTA GENTE.
Grazie

corticelli denise 15.12.05 18:00| 
 |
Rispondi al commento

Ricordare la storia é importante !
UNA VOLTA
IL GOVERNO ANDò CONTRO IL VOLERE E BENESSERE DEI CITTADINI E DEI VARI COMITATI LOCALI, FECERO LA CONVENIENZA DEL PAES4E ITALIA , ANCHE SE DOPO I CAROTAGGI I MAGGIORI ESPERTI DISSERO CHE L' OPERA NON ERA ASSOLUTAMENTE DA FARE ALMENO IN QUEL LUOGO.
PER IL BENE DEL PAESE VENNERO MANIPOLATI I RISULTATI ANDARONO A CENA A CORTINA E DECISERO DI COMMETTERE IL PIù GRANDE DISASTRO DELLA NOSTRA STORIA RECENTE ! IL VAJONT MA LO FECERO PER FAR PROGREDIRE QUEGLI OTTUSI CONTADINI DELLA VALLE CHE NON VOLEVANO IL PROGRESSO .
rISULTATO LO CONOSCETE TUTTI , IL VANTAGGIO PER QUELLI é CHE MORIRONO QUASI TUTTI E CON LORO ADDIRITTURA UNA BUONA PARTE DI BENPENSANTI DI
LONGARONE CHE FU SPAZZATO VIA DALLE CARTINE GEOGRAFICHE ! qUESTO é IL BENE CHE VOGLIONO I POLITICI DI OGGI AI VALSUSINI, LE DINAMICHE SONO LE MEDESIME ED I SISTEMI ANCHE. DOPO I CAROTAGGI NON VI SARà TRACCIA DI PERICOLO SEMPRE SULLA TESTA DEL POPOLO E SULLA LORO PELLE ! MA NON DEVONO PROTESTARE, PERCHè IN QUESTO CASO NON SARANNO LORO A RISCHIARE FRA VENTI ANNI O PIù MA I LORO EREDI.AAAAHHHHH!!!! BEEHHH!!! ALLORA???

roby boss 15.12.05 17:35| 
 |
Rispondi al commento

Ma soprattutto:come si fa a chiamare la propria una figlia Mercedes ?
sapete se ha sorelle ?


Marco Milani 15.12.05 17:21| 
 |
Rispondi al commento

Ma all'ingresso della val susa, non si potrebbe fare in modo che il treno vada sottoterra?

Marco Milani 15.12.05 17:17| 
 |
Rispondi al commento

Un bellissimo articolo...che fa vedere quanto cavolo ci guadagnano anche le cooperative rosse...oltre che il ministro della destra...e non solo.

Mi fanno schifo.
http://www.diario.it/index.php?page=cn05120201

Vittoria Leal 15.12.05 16:12| 
 |
Rispondi al commento

Ignoranza mia, chiedo solo per informazione: il sindaco in oggetto appartiene agli stessi che dieci anni fa firmarono il progetto TAV? No, perché al di là del sì tav/no tav, i sindaci che si fanno belli e demagogici dovrebbero ricordarsi di quando furono d'accordo per il progetto, anzi quando insistettero perché il corridoio 5 passasse in Valle anziché in Germania... E di quando bocciarono l'idea che il treno passasse in superficie, spingendo perché passasse sotto il Musiné...

Ricordiamoci che il progetto TAV va avanti da tanti anni, son cambiati 2 governi in mezzo, lunardi (per quanto io lo odi) non è stato sempre ministro in questi anni...

Apriamo gli occhi e non crediamo che di colpo tutti questi politici diventino dei miti di purezza... Nella protesta ci sono anche sindaci di comuni non toccati dal progetto, ma attraverso i quali passa tanto traffico su strada... Ma tutti questi sindaci 10 anni fa dov'erano? E tutta questa gente, questi professori, questi progetti alternativi come mai spuntano solo adesso che devono iniziare i lavori? Alle manifestazioni NO TAV che si facevano allora c'erano solo 4 gatti, più 10 squatter... Come mai, tutto all'improvviso, arriva questo "movimento"? Cosa ha fatto la maggior parte di questi sindaci negli ultimi 10 anni contro la TAV? Alcuni (pochi) avevano già manifestato il loro dissenso, ma tutti gli altri???

Smettiamola di credere all'utopia che tutti i sindaci NO TAV siano dei santi, mentre tutti gli altri i demoni... L'unica verità è che ognuno difende i propri interessi E BASTA.

gigi torino 15.12.05 15:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che stranezza.

Ci imballano la testa con "devolution", "federalismo", "padroni in casa nostra" e altri slogan populisti di tal genere, e poi quando veramente bisogna mettere in atto tali concetti (in questo primo esempio pratico e non soltanto teorico-astratto) chissà perchè nascono tutti gli ostacoli, le difficoltà, i "no, voi non contate un c..o" e simili.

Lo stesso per il Ponte sullo Stretto.

Non sarà che tutti questi politici bisognerebbe mandarli in qualche "isola degli inutili"?

Rosario Vesco 15.12.05 15:36| 
 |
Rispondi al commento

SI al progresso fatto attraverso il mercato ed attraverso la contrattazione.

NO al progresso fatto dai "filosofi" e sulla testa delle persone.

Un saluto.

ijimiaz galir 15.12.05 14:29| 
 |
Rispondi al commento

voglio chiedere scusa. chiedere scusa ai valsusini che (non lo spaevo giuro nn ne ero a conoscenza) si sono sempre opposti al progetto TAV così come è fatto. voglio chiedere scusa perchè pensavo che il progresso portasse anche a linee ferrioviarie ad alta velocita. voglio chiedere scusa per aver letto con poco spirito critico gli artcoli che magnificavano la TAV, ne parlavano come di un cavallo d'acciaio che al posto degli zoccoli ha le ali, lanciato contro le barriere geografiche che impediscono gli scambi rapidi con la francia. Voglio chiedere scusa per aver ancora una volta creduto in politici miopi in grado solo di valutare in termini di idotto immeddiato un opera pubblica e incapaci di valutare se quest'opera conviene economicamente e se è veramente necessaria. voglio scusarmi per aver guardto i valsusini come dei piccoli valligiani in cerca di una qualche forma di risarcimento economico. Scusatemi.

luca scotto 15.12.05 14:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

6 una Grande sindaco De Bernardi, ce ne fossere politici (ops!!) volevo dire Dipendeti sindaci come te!!

Forse qualke dipendente pulito ed onesto esiste....grazie x avermi dato un minima speranza!!

Daniele Capoferri Commentatore in marcia al V2day 15.12.05 14:00| 
 |
Rispondi al commento

Per Roberto Bobbio

Dunque Roberto, cercherò di essere massimamente cortese e di rispettare al massimo la tua impostazione che apparentemente è l'apice della razionalità e del buon senso.

Permettiti di dissentire profondamente senza per questo essere preso per anrcoinsurrezionalista o per colonizzatore dei nuovi mondi:

* I CALCOLI METEMATICI E LA SERIETA' non sono ASSOLUTAMENTE MOTIVO SUFFICIENTE per passare sulla testa delle persone per motivi più po meno presunti o più o meno concreti di opera magna.
*riguardo al problema degli abitanti, delle imprese e delle puzze ci sono NORME e SCHEMI per risolvere la cosa attraverso il diritto di proprietà tra le parti in causa
*riguardo alla esigenza di INNOVAZIONE la PERFETTA TRASFERIBILITA' dei BENI ed IL MERCATO che si crea dalla ASSEGNAZIONE DI PROPRIETA' riosolvono TUTTE LE VOSTRE ESIGENZE DI UTILITA' COLLETTIVA: contrattate sul territorio e non attravrso la corte con gli espropri per gli amici.
*L'unica cosa di scandaloso che c'è qui in Italia è il NON rispetto della prorpietà e la CARENZA di assegnazione del territorio.
*Analoghi ragionamenti si possono fare per il meracato dei capitali dove le logiche sono un po' differenti ma L'INCIUCIO è lo stesso

CONTRTTAZIONE NON ESPROPRIO SANTO DIO!!! ;)

Un saluto.

ijimiaz galir 15.12.05 13:57| 
 |
Rispondi al commento

La "GENTE" non ha ancora ben chiaro dove finisce la punta dei propri piedi ed il bordo delle proprie scarpe!

Un saluto.

ijimiaz galir 15.12.05 13:25| 
 |
Rispondi al commento

mi chiamo melani federico e son un vostro iscritto e leggo regolarmente ieri l'antivvirus che ho installato ha rilevato un virus nell'email mandatami oggi l'antivvirus ha bloccato la pagina iniziale del sito pot6ete fare dei contolli ? saluti melani federico attendo notizie

federico melani 15.12.05 13:24| 
 |
Rispondi al commento

@ ivan verdi

Sottoscrivo pienamente.

Hai tutto il mio appoggio. Ma non è fuffa! Le cose oggi non permettono anora un ragionamento del genere!!!

Bisogna fare in modo che questo tipo di ragionamento diventi NORMA!!!
Ma ATTENZIONE non "NO Perchè me l'ha detto il dottore ..." oppure " ...NO perchè me l'ha detto l'agenzia dell'ambiente ..."

bensì: "NO perchè
*sono CAZZI miei!
*perchè abito QUI, ed il QUI è di mia proprietà!
*perchè se ci vuoi passare contratti con me SE OFFRO ed a QUANTO offro!

Se non ti va bene ti trovi un'altra strada!

BASTA con il "warp" del demanio
BASTA con l'esproprio per "pubblica utilità"

ASSEGNAZIONE!!!!

Un saluto!

ijimiaz galir 15.12.05 13:20| 
 |
Rispondi al commento

Cara Barbara Debernardi, Sindaco di Condove,
condivido pienamente la tua lettera a Mercedes Bresso, nel contenuto, nella forma, per l'onestà intellettuale, qualità che scarseggia ormai tra i nostri rappresentanti politici.
Perchè tra l'altro molti esponenti di centro sinistra, e molti verdi a cui io sento di appartenere, quando hanno l'opportunità di apparire in televisione non hanno la capacità o il coraggio di esprimere in poche parole chiare le motivazioni vere del NO TAV e quelle nascoste del SI TAV?
Ci deve essere un inciucio formidabile che aggrega molti esponenti politici ed amministratori: e questo inciucio impedisce a costoro di studiare ed approfondire i fatti, i progetti, e li spinge costantemente a mentire.
Grazie molte a te e a coloro come te che riescono ad essere sani di mente e leali.
Grazie anche, ovviamente, a Beppe Grillo che stimo moltissimo.
Ciao- silvano benitti

Silvano Benitti 15.12.05 13:20| 
 |
Rispondi al commento

LEI signora De Bernardi,è troppo gentile e spesso la gentilezza viene scambiata dagli arroganti come sinonimo di debolezza,
anche io ho ascoltato le dichiarazioni della presidentessa e al volgia di prenderla a pedate nel culo è stata più forte della voglia di controbattere civilmente,gli sciatori nella valle portati dal treno...dio dio dio...aiutaci!

emilio marini 15.12.05 13:14| 
 |
Rispondi al commento

egr. sig. rivolta, la voglio pregare ancora una volta di smetterla di postare assurdità e baggianate. appare evidente a chiunque sia un minimo informato sull'argomento che lei straparla e lo fa dal basso della sua totale disinformazione, per assurdo partito preso e senza un minimo dato di fatto.
lei ha già sparato autentiche castronerie su ipotetiche lobbies di proprietari di case in valle di susa, talmente potenti da influenzare il tracciato della metropolitana. dopo tali castronerie, da me confutate nel precedente blog sul professor tartaglia, adesso mette il dubbio sulle presenza alle manifestazioni del 16/11 e del 8/12. ebbene, le mucche non c'erano, ma le persone si e provenivano non solo dalla valle di susa, ma da rivoli, torino, collegno, grugliasco, druento, venaria, rivalta, nonchè addirittura da comuni in provincia di cuneo. c'erano rappresentanti da aosta, dal veneto, dal trentino, dal friuli e da altre regioni d'italia. in tutti i comuni della cintura ovest si sono già costituiti o sono in procinto di esserlo, comitati no tav attivi e partecipati. in torino stessa il comitato no tav è attivo e nelle scorse settimane è stato un susseguirsi di serate e convegni sul tema, con partecipazioni estremanete rilevanti.
ora faccia il piacere di rileggersi i suoi interventi e a dargli un minimo di credito, perchè continuando così fa solo figure meschine.

sa ha dubbi sui numeri la aspettiamo sabato pomeriggio alla manifestazione. così quando si dirameranno le cifre relative alla partecipazione non potrà contestarle senza alcun dato.

massimiliano costa 15.12.05 13:06| 
 |
Rispondi al commento

Cari frequentatori del blog, caro Beppe, mi sento offeso e sono indignato in conseguenza dell'ultima, volgare e insinuante dichiarazione del nostro "primo dipendente" il Presidente del Consiglio dei Ministri. Le testuali parole: "Non credo che possano essere così stupidi e superficiali da affidarsi a questi signori della sinistra, mestieranti che fanno politica per lavoro e che hanno sempre sbagliato tutto". Poiché sono un elettore di sinistra (se ancora tale parola ha un significato) mi ritengo offeso e ingiuriato dal Presidente del Consiglio e ritengo che circa 9 o 10 milioni di italiani siano stati offesi. Chiedo a chi di voi è avvocato se è possibile promuovere un'azione legale nei confronti del Primo Dipendente che quasi ogni giorno offende gli elettori di sinistra. Chiedo a Beppe Grillo un impegno (come se non bastasse quello che già ci offre ogni giorno in termini di informazione e libertà) anche da questo punto di vista perché la dignità delle persone non venga offesa dalle più alte cariche istituzionali. Grazie per l'attenzione

PAOLO D'ALESSANDRIS 15.12.05 13:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ivan verdi 15.12.05 12:48
---------------------------
Fuffa consentimi proprio no.

Sul timore dell'uranio Ti ricordo la lettera del prof. Rosalino Sacchi docente del politecnico di torino che ha partecipato in qualità di coordinatore degli studi geologici della vostra valle, lettera postata il 13 dicembre proprio su questo blog.

Per quanto riguarda l'amianto non siamo più ai tempi dell'Eternit di Casale Monferrato, la tecnologia ed i nuovi criteri di lavorazione tutelano sia gli operatori che la popolazione circostante.

giuliano bes 15.12.05 12:59| 
 |
Rispondi al commento

Avevo finito i caratteri, continuo:

ossia questo sarebbe il conto se la galleria fosse scavata tutta di un colpo, ma considero pure che per scavare una galleria ci vogliono spesso rinforzi alle pareti, attenzione per fughe di gas, falde in pressione eccetera, e ho considerato i camion come 250 (e sarebbero 3 anni) ossia considero un camion sia quando arriva (vuoto) che quando parte (pieno)altrimenti sarebbe fatta in 1.5 anni (solo il tunnel chiaramente.

Ossia discordiamo che per lei la sezione della galleria è di 400 e passa m2, per me invece di 82 (dati da wikipedia ma mi sembrano ragionevoli)

A questo però c'è da aggiungere che visto il costo mi risulta che la galleria non sarà fatta a grossa sezione per cui minore di 82m2, e infatti il treno in quella galleria dovrebbe andare a 180 e non a 300.

Voglio dire di fronte a tanta matematica che personalemente considererei di più impatto un eventuale raddoppio della ferrovia esistente (che salirebbe fino a 1900 m di altezza) pssando per l'alta valle, di più alto valore ambientale e paesaggistico.

Mi chiedo inoltre come mai nessuno protesti contro i centri commerciali che fanno in bassa valle, contro i palazzoni e contro tanti altri scempi che ci sono.

Capisco che i verdi per accapparrare qualche voto siano disposti a andare contro le idee stesse ambientaliste, ma certo che questa galleria, può essere antieconomica, di grande impatto ambientale, ma permetterebbe almeno di avere i mezzi (su scala europea) di diminuire il traffico su gomma e aereo.
Certo concordo che poteva essere fatta passare in germania (forse era meglio) ma la scelta è stata fatta purtroppo da un governo, in questo caso la sinistra, votato pure da verdi e rifondazione, che ora fanno gara a chi prende più voti su questa speculazione.
La saluto e ringrazio, se vuole obiettare leggerò volentieri.

carlo azelio 15.12.05 12:50| 
 |
Rispondi al commento

Insisto sulla mia linea!!

Vedo che tutti si accapigliano su pro, contro, politica, economia, finanza,progetti, calcoli, trafori, smarini e chi più ne ha più ne metta....

Discussioni inutili, classiche dell'idiozia italiota che tutto commenta e di tutto si stupisce!! Comunicati, dibattiti, post kilometrici del Beppe.

La questione invece è semplicissima:

"Abitanti della zona in Val Susa, voi quest'opera faraonica sotto il naso ed in casa vostra la volete o no??"

"Risposta: NO!! Perché temiamo di vedere devastato un ambiente già strapieno di infrastrutture ma, soprattutto, perché il rischio di lasciarci le penne ammalandosi, per noi ed nostri figli, è una certezza!!"

Bene allora stop a tutto e non si fa niente.

Il resto? Tutta FUFFA di gente che ha il culo-pieno e si fa bella sulla pelle degli altri, piuttosto che sulla propria!!

Cià

ivan verdi 15.12.05 12:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Come al solito nessuno spunto alla discussione per proporre serie ragioni PRO-TAV: solo cavolate, insulti e discorsi senza senso.

Ora si comincia anche con la storia dei danni: ma guardatevi il nostro filmato e decidete voi quanti danni ci sono stati.

www.onedrop.it

Siete proprio alla frutta.

Davide

Davide Ricci 15.12.05 12:40| 
 |
Rispondi al commento

@ mario comi

[quoto]

@ carlo azeglio

visto che continua a utilizzare la matematica volendo dimostrare secondo lei cose false allora le spiego che la matematica ha delle regole da seguire e sono la logica in primis e poi i numeri.
partiamo dall'inizio un trafori di questo tipo avrà un diametro minimo di 25 m (ripeto minimo)
ciò significa raggio di 12.5 m, pari a un cerchio di 12,5*12,5*3,14= 490,625 mq, moltiplichi il tutto per 30.000 m risultano = 14.718.750 mc (quasi 15 milioni di mc) / 10mc (i camion che portano 12 mc ma equivalgono a 10 scavati, poichè ogni mc di terreno sedimentato sviluppa almeno 1,2 mc trasportati)= 1.471.875 camion/500 camion giorno= 2943.75 giorni lavorativi/320 gg lavorativi all'anno = 9.19 anni. e tutto questo solo per lo scavo.
l'avanzamento del fronte dello scavo del traforo sarà di circa 10 mt al giorno. e le assicuro che è possibile far girare un camion ogni 3 minuti a caricare perchè ci soo macchinari incredibili della lunghezza di parecchi metri che trivellano spurgano il materiale lo mettono su rulli e caricano. un camion ogni 3 minuti è possibile.[quoto]

VOglio dire prima che appoggio la protesta da sempre, il dialogo e sono assolutamente indignato dall' uso delle forze dell' ordine fatto.

Secondo il mio parere, considero una galleria a fondo piatto (non a sezione rotonda) , ma andandoci in perdita consideriamo una galleria a sezione quadrata (13,6 m metri di larghezza (prendo i dati da wikipedia (TAV) e una superficie di 82 m2 per cui altezza di circa 6.5 m (mi sembra tutto realistico)
Vuol dire che considerando il suo ragionamento 10 m3 a camion sono 5000 m3 al giorno con 500 camion. 5000 m3 / 82 m2 = 70 metri al giorno (direzione dell'asse ferroviario).
70 * 320 = 19 km all'anno. ossia se la parte italia fosse la metà (30 kilometri) il traforo (unicamente scavato si intende) sarebbe terminato in 1 anno e mezzo.
Ossia però considero che i 500 camion siano considerati allora come andata e ritorno e perciò 250 quindi in 3anni

carlo azelio 15.12.05 12:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ops i francesi hanno fatto caritaggi per veder se c'e' amianto..... tanto kan kan per niente.
e la solita contestazione per qualsiasi cosa si voglia fare.... grillo a casa!!! e gli altri a lavorare

luigi de franci 15.12.05 12:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MEZZO MILIONE DI DANNI????X 2 VETRI ROTTI E UNA RUSPA DAL MECCANICO?
HAHAHAHAH CHE BANFATE!!
E TU CI CREDI SUBITO
PESCIOLINO,+ CHE BOBBIO SEI BABBO!!

michele fausto 15.12.05 12:34| 
 |
Rispondi al commento

non so diche schieramento è lei e non mi interessa ma io voterei per Lei sindaco perche dalle sue parole si intuisce fin troppo bene che è una persona seria e competente peccato tra i politici sia una dote rara
per quel che vale ha il mio sostegno morale ..
Luca Meluccio Palinuro ( Sa )

Luca Meluccio 15.12.05 12:30| 
 |
Rispondi al commento

ragazzi io c'ero alle manifestazioni saranno stati almeno 800.000 ..... forse anche qualche milione .. sono arrivati per teletrasporto (visto che bloccavano le autostrade ) e mangiavano Kriptonite!!

Roberto Bertinotti 15.12.05 12:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

DAI GIORNALI DI STAMANE: almeno mezzo milione di euro di danni al cantiere CMC i costi aumentano!!!!!!!!!! ora da 15.000 miliardi siamo già a 15.001 Bravi e sabato si aumenta! grazie segaioli ( o segusini?)

Roberto Bobbio 15.12.05 12:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi scuso se ho perso i post giusti o articoli di giornali/trasmissioni televisive in tema, ma io un tizio che spieghi con chiarezza le tecniche costruttive mica l'ho visto. Amianto -uranio -falde acquifere non mi sembra un buon mix. Per l'uranio non mi pronuncio, ma l'amianto una volta polverizzato come intendono inertizzarlo, smaltirlo, perche non si può distinguere dalla roccia, quindi non sono possibili neanche i ritmi di caricamento autocarri stimati. Dovrebbero creare per i tunnel dell'enormi cabine di incapsulamento?????

Paolo Bianucci 15.12.05 12:21| 
 |
Rispondi al commento

partiamo dall'inizio un trafori di questo tipo avrà un diametro minimo di 25 m (ripeto minimo)
caricano. un camion ogni 3 minuti è possibile.


mario comi 15.12.05 10:42 | Rispondi al commento |
-------------------------------------------


25 metri?
Una carreggiata autostradale è larga di solito 9 metri...
9 x 3 = 27 metri....che ci vuole far passare tre carreggiate autostradali?

giuliano bes 15.12.05 12:13| 
 |
Rispondi al commento

Sono giovane, ma ho ben presente la storia del Vajont...questa è tutta un' altra storia...ma il modo in cui viene gestita dai poteri forti ,mi sembra lo stesso!!! Un grande giro di affari (solo per pochi)..e un grande disastro ambientale(per tutti noi). L'informazione come sempre è (volutamente)poco chiara, e invece di arrivare seriamente ad un confronto tra le parti, si preferisce lasciare in mano ai media la questione, tanto da fare sollevare solamente del polverone.
Un segnale positivo arriva da Barbara, sindaco di Condove, speriamo che questo piccolo spiraglio non venga subito "tappato".

daniela marchini 15.12.05 12:06| 
 |
Rispondi al commento

Dimenticavo...nella relazione è chiaro il riferimento a "conseguenze legali" per chi dovesse intraprendere attività di questo tipo nella valle....ma tanto, se anche ci dovessero essere delle condanne, i risarcimenti ai poveretti che hanno perso qualche caro chi li paga ? ? NOI ! ! ! Mamma mia, quanto mi fa inc....re...

Massimo Caprotti 15.12.05 12:06| 
 |
Rispondi al commento

li ho visti anch'io quei 10 minuti , e con la valle non centro nulla , ma non posso fare al meno di dire :

a mercede .....MAVAFFACU'

marco zanatta 15.12.05 12:05| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto la relazione del dottor Edoardo Gays nel sito www.legambientevalsusa.it. Si parla di rischi anche per chi lavora al tunnel; in effetti , anche senza pensarci tanto, i primi a subire l'effetto delle polveri saranno quelli che le polveri le genereranno...a meno che siano vestiti con tute speciali e maschere antipulviscolo o qualcosa del genere...dite che le imprese appaltatrici spenderanno dei soldi per proteggere i propri dipendenti ? ? ? ? ?

Massimo Caprotti 15.12.05 12:00| 
 |
Rispondi al commento

Mi spiace tanto per la vostra/nostra situazione e mi vergogno della politica falsa e interessata... ma sono contenta che in italia esistano persone o ancora meglio politici che possiedono quel senso di giustizia che manca in molta gente. Sono una ragazza di Genova appoggio ogni vostra protesta.

Robello Serena 15.12.05 11:47| 
 |
Rispondi al commento

l'unica cosa che vogliono sono i soldi, vogliono essere pagati perchè passa la ferrovia, come nel medioevo

sergio rivolta 15.12.05 11:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Vodafone regala azioni, Telecom chiede soldi
Telecom Italia chiede soldi ai suoi dipendenti, attraverso un prestito obbligazionario; Vodafone regala, per il secondo anno, azioni ai suoi dipendenti.

E' interessante analizzare quali diverse strategie hanno adottato, in tema di partecipazione azionaria dei propri dipendenti, i maggiori gestori telefonici italiani che, in questo momento, sono anche le aziende più importanti e leader del Paese, in termini di crescita e redditività.

Telecom Italia ha recentemente lanciato per tutto i suoi dipendenti un prestito obbligazionario, cioè chiede soldi ai suoi dipendenti, offrendo obbligazioni da acquistare a 50 euro l'una, anche con trattenute mensili.

Mentre Telecom Italia batte cassa ai suoi dipendenti, Vodafone Italia regala, nel mese di luglio, a tutti i suoi diecimila dipendenti, quale che sia il loro grado e funzione, un pacchetto di 320 azioni, così come fa con gli altri quarantamila dipendenti Vodafone sparsi in tutto il mondo.

Si tratta di un'iniziativa già assunta l'anno scorso, quando a tutti i lavoratori Vodafone Italia furono regalate 350 azioni; è interessante e originale perché in genere il meccanismo delle stock option, cioè le azioni riservate ai dipendenti, nelle aziende italiane è riservato solo a dirigenti e quadri e non a impiegati, operai, operatori di call center e via dicendo.

Certamente regalare azioni non è sufficiente a far contare di più i lavoratori anche come azionisti, a farli incidere nelle strategie aziendali e sugli investimenti. Ma tra chiedere soldi e regalarli c'è una bella differenza: la differenza che passa tra un'azienda fortemente sana come Vodafone e un'azienda che risente in modo pesante del suo attuale indebitamento, ora che non ci sono più attività non strategiche da vendere (come è stato per Seat, Finsiel eccetera).

Anziché regalare azioni, Telecom Italia ha bloccato spese di trasferta, straordinari, attività anche minime di manutenzione dei locali a favore

mauro decina 15.12.05 11:39| 
 |
Rispondi al commento

la Bresso è anche la mia presidente, essendo io piemontese, e anche suo elettore, e perciò se fate 'sto benedetto incontro vorrei esserci anch'io, che la penso diversamente dal sindaco di condove

80.000 persone al corteo, ma andiamo!
ma se in tutta la valle susa non siete tanti, o forse avete portato anche le mucche?

sergio rivolta 15.12.05 11:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.lunanuova.it/servizi/dossier/musintav.html

VIVA LUNARDI!!!!!

Lorenzo B 15.12.05 11:18| 
 |
Rispondi al commento

http://www.focus.it/fileflash/file/137/megatunnel_m.mov

Questo sarebbe un tunnel serio altro che quel buchetto di cui si parla.

hi hi 15.12.05 11:18| 
 |
Rispondi al commento

In effetti non c'è uranio in val di susa ...

http://www.legambientevalsusa.it/uranio_amianto.htm

I valsusini sono proprio dei visionari ...

Lorenzo B 15.12.05 11:15| 
 |
Rispondi al commento

CALCOLI MATEMATICI E SERIETA'
PER DIMOSTRARE CHE I NO TAV NOn SPARANO CAGATE SI DICE CHE LA GALLERI A AVRA'UN DIAMETRO DI 25 METRI , io ho fatto il tunnel stradale che è di 9 metri e vi assicuro che basta se ho detto 10 metri l'ho fatto a ragione veduta.. sento anche parlare di canne ed effettivamente quelle inquinano .. i cervelli!!!!
PERO' vi vorrei dire da Vero frequentatore di valli Valsusine che o siete scemi o siete accecati da odio Berlusconiano perchè nel tratto delle gallerie non vi è amianto , ma uranio metre di amianto si parla per un altra eventuale galleria (Musinè ) Inoltre a Balangero vi è una discarica a cielo aperto e nessuno si è mai preoccupato dell'amianto intorno al km. 2 dell'autostrada ( vicino a Rosta ) la Lipitalia spande veleni e puzze, a Borgone l'acciaieria Beltrame inquina 80 volte un inceneritore (fonte società Civile, non Mediaset!!) ma la realtà che vogliono solo TANTI SOLDI per gli espropri!!!!!!!!!! I CENTRI SOCIALI SONO INVECE CONSAPEVOLI CHE FRENANDO L'ECONOMIA e facendoci morir di fame loro non saranno + diversi, ma saremo tutti poveri

Roberto Bobbio 15.12.05 11:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il Sindaco è una donna ma le palle.... brava!

astronik 15.12.05 10:58| 
 |
Rispondi al commento

PER CLAUDIO MENICOCCI

Caro Claudio, non sono un tecnico, ma credo che l'amianto che andrebbe ad inquinare l'ambiente, e che è contenuto nelle montagne, si sprigionerebbe solo a causa delle imponenti trivellazioni (che facendo la Tav avrebbero luogo) mischiandosi così ad altri elementi che le renderebbero nocive. Lasciando la montagna così com'è gli effetti dell'amianto, per così dire "a riposo" non sono nocivi per cause che forse qualcuno più esperto di me potrebbe spiegarti.
Saluti

Alessandra Espositi 15.12.05 10:42| 
 |
Rispondi al commento

@ carlo azeglio

visto che continua a utilizzare la matematica volendo dimostrare secondo lei cose false allora le spiego che la matematica ha delle regole da seguire e sono la logica in primis e poi i numeri.
partiamo dall'inizio un trafori di questo tipo avrà un diametro minimo di 25 m (ripeto minimo)
ciò significa raggio di 12.5 m, pari a un cerchio di 12,5*12,5*3,14= 490,625 mq, moltiplichi il tutto per 30.000 m risultano = 14.718.750 mc (quasi 15 milioni di mc) / 10mc (i camion che portano 12 mc ma equivalgono a 10 scavati, poichè ogni mc di terreno sedimentato sviluppa almeno 1,2 mc trasportati)= 1.471.875 camion/500 camion giorno= 2943.75 giorni lavorativi/320 gg lavorativi all'anno = 9.19 anni. e tutto questo solo per lo scavo.
l'avanzamento del fronte dello scavo del traforo sarà di circa 10 mt al giorno. e le assicuro che è possibile far girare un camion ogni 3 minuti a caricare perchè ci soo macchinari incredibili della lunghezza di parecchi metri che trivellano spurgano il materiale lo mettono su rulli e caricano. un camion ogni 3 minuti è possibile.

mario comi 15.12.05 10:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Leggo la lettera del Sindaco.

Solamente tre risposte per cortesia:

1.Dato che si tratta di ferrovia in galleria per le necessità di molti che dovrebbe togliere il trasporto su gomma, che dovrebbe diminuire l'impatto ambientale, che ...... ecc. ecc.
Voi dite
e chiedo se è vero?,
Noi non vogliamo la ferrovia perchè ci sono problemi ambientali nella costruzione legati alla presenza nelle nostre montagne di sostanze pericolose che possono essere superati con delle contropartite.

2.Ma, se per la ferrovia, le vostre montagne sono strapiene di Amianto ed Uranio, perchè nei vostri depliants turistici non se ne fa cenno??

3.Non credete che, i genitori che portano i propri figli da Voi debbano avere il diritto di essere informati della Vostra pericolosità ambientale ??

Cordiali saluti

Claudio Menicocci 15.12.05 10:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Trovo molto chiara la lettera del Sindaco di Condove, che approvo pienamente e condivido.
Tutti i Sindaci e le persone che credono fermamente che quest'opera non sia prioritaria e non porti benefici devono continuare con forza a spiegarne alla gente comune "non della valle" le motivazioni, perchè molti credono solo a quello che sentono per televisione e leggono sui giornali, le classiche notizie manipolate ad arte.
Complimenti a tutte le persone che si battono per queste idee.

mauro rolando 15.12.05 10:26| 
 |
Rispondi al commento

Non amo scrivere commenti che molto spesso si rivelano inutili e retorici, ma gradisco solo ringraziare tutti i valsusini, gli italiani onesti e te Beppe che sei ormai la mia unica fonte di speranza..
Grazie!! Grazie Grazie...
e hai ragione Beppe: ce la faremo! siamo in tanti e diventiamo sempre più coscienti della nostra forza .
A presto.

Tamara Sittaro 15.12.05 10:13| 
 |
Rispondi al commento

Brava sindachessa.
Con passione, sintesi ed eleganza , doti assai rare, hai donato VERITA' alla politica.
Saluti Francesco.
PS:nella mia Lucca, il presidente del senato Pera caldeggia la costruzione di una megacirconvallazione, che andrebbe a perforare le nostre bellissime colline, con tre tunnel lunghi in totale 12 km ??? senza dimenticare il continuo di questa circonvallazione: l'inutile Lucca-Modena.

Francesco Masu 15.12.05 10:10| 
 |
Rispondi al commento

A tutti i Robinson Crusoé... :-)
-------------------------

(da Econews del 14.12.05 - (2)

TAV - Pecoraro: governo taglia fondi a ferrovie

''Il governo mentre dice di voler dare il via ai lavori in Val di Susa per la linea ad alta velocita' dall'altra parte da' i soldi al trasporto su gomma e taglia i fondi alle ferrovie in finanziaria''. Lo ha detto il presidente dei
Verdi Alfonso Pecoraro Scanio intervenendo a 'Porta a porta' in un confronto sulle opere pubbliche con i ministri dell'ambiente Matteoli e dei rapporti con il Parlamento Giovanardi. ''Siamo per l'adeguamento e ampliamento delle linee ferroviarie e il 16 in tutte le stazioni saremo presenti con l'iniziativa 'Meglio il treno''' ha annunciato Pecoraro sottolineando la necessita' ''di
potenziare per prima cosa le linee per i pendolari poi - ha proseguito - vediamo
dove potenziare''.


Paola Bassi 15.12.05 10:10| 
 |
Rispondi al commento

Dal bollettino "Econews" del 14.12.05
"Tav - Verdi europei e francesi: si faccia valutazione a livello europeo

In seguito ai recenti eventi in Val di Susa legati al progetto AV Torino-Lione, i Verdi al Parlamento europeo e i Verdi al Consiglio Regionale Rhône-Alpes si sono incontrati oggi a Strasburgo per analizzare l'evoluzione del traffico e le conseguenze da trarre per la politica dei trasporti.

I Verdi hanno ribadito la loro solidarietà alla popolazione della Val di Susa per l'occupazione subita da parte delle forze di polizia nelle scorse settimane.
Hanno accolto positivamente la notizia secondo la quale sarà fatta una Valutazione d'Impatto Ambientale (VIA) per il cunicolo di Venaus. Chiedono inoltre che sia condotta una valutazione del progetto definitivo a livello europeo.
I Verdi ricordano l'obiettivo generale della riduzione del volume globale delle merci trasportate e il trasferimento modale delle merci dalla strada alla ferrovia.
Il raggiungimento di questo obiettivo passa per:

- l'arresto dello sviluppo delle infrastrutture stradali le cui capacità non devono aumentare,

- l'esistenza di infrastrutture ferroviarie sufficienti sia in termini di capacità sia in termini di qualità

- l'adozione di misure di accompagnamento tariffarie e fiscali che incoraggino
l'intermodalità permettendo allo stesso tempo il finanziamento delle infrastrutture ferroviarie necessarie.

Purtroppo allo stato attuale l'accordo tra Parlamento europeo e Consiglio sulla
direttiva "Eurovignetta" non contribuirà in modo determinante al raggiungimento di questi obiettivi.

I Verdi ritengono inoltre che la partecipazione democratica alle decisioni sui progetti di trasporto, così come avvenuto in Svizzera, sia indispensabile per il buon esito di tale politica.

L'incontro di oggi prelude ad una serie di incontri futuri il primo dei quali si terrà il 5 gennaio prossimo tra i Verdi del Piemonte, della Valle d'Aosta, della regione Rhône-Alpes e i Verdi svizzeri

Paola Bassi 15.12.05 10:04| 
 |
Rispondi al commento

Qualche post fa un lettore ha segnalato questo articolo MOLTO interessante:

http://www.lunanuova.it/servizi/dossier/tavbress.html

Propongo di cercare la mail della Bresso presso il sito della regione Piemonte e mandarle una mail con richieste di chiarimenti.

A me personalmente destra o sinistra non interessa: però spettacolini come l'altra sera da Vespa o ballrò con affermazioni qualunquistiche sono veramente un insulto all'intelligenza delle persone. Chi ha studiato un po' di più ha il dovere morale di farsi parte attiva . Questa pseudo-democrazia serve solo per garantire le partite di calcio a 2-3 euro sul digitale terrestre!

paul mary lee 15.12.05 10:01| 
 |
Rispondi al commento

Valsusini, ma quando sara' potenziata la linea attuale ( sempre che sia possibile, sale fino a 1200 m. d'altezza e i raggi di curvatura non sono proprio i piu' adatti per grossi carichi ) e ci saranno 200 - 250 treni al giorno in superficie, e i passaggi a livello saranno per buona parte del tempo chiusi, rumore etc etc. Saranno piu' felici e contenti

Francesco Perloro 15.12.05 09:51| 
 |
Rispondi al commento

Barbara è ed è sempre stata una grandissima persona.

E come lei, tutti i sindaci ed i presidenti delle comunità montane...

Spero che prima o poi il Governo aprà gli occhi e che inizi a vedere le schifezze di corruzzione e opportunismo che roteano intorno a questa faccenda.

NO TAV SEMPRE E PER SEMPRE!

Francesca Marzo 15.12.05 09:48| 
 |
Rispondi al commento

A Barbara Debernardi, Sindaco di Condove la mia più sincera ammirazione per aver in così poche parole riassunto i termini della questione.

Purtroppo la politica al servizio del profitto illecito è dilagante: però io credo che questo cancro maligno dopo aver devastato tutto l'organismo morirà anch'esso con lui.

Temo che ci aspetteranno tempi molto duri se la gente, giustamente, comincerà a dire "esageruma nen".

Con stima

PML

paul mary lerr 15.12.05 09:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questa lettera è bellissima, una lettera che fà trasparire la limpidità di una donna che ancora crede ad una politica pulita, di dialogo e di confronto......in questo Blog ne vedo tantissime e, questo mi allarga il cuore, mi da la speranza....la gente è matura se coinvolta, il contrario se la si emargina, la si fa subire delle scelte già decise.......qui la molla si rompe, l'incomunicabilità monta.......certo......tutto questo è sapientemente voluto......però, oggi qualche cosa si rompe del giocattolo del potere.
Il ponte sullo stretto di Messina, la TAV sono occasioni che fanno gola a politici corrotti e a maneger industriali ingordi.....del resto a loro importa entrare nell'affare, prendere i sovenzionamenti, per poi subalpatare i lavori a ditte più piccole che usano mano d'opera occasionale e pagata anche male......di esempi ne abbiamo tantissimi che conosciamo tutti.
La megalomania delle grandi opere sono sempre, e ribadisco, sempre di uomini con manie di grandezza, con la volontà di rimanere nella storia....quisto noi dobbiamo impedirlo.....il progresso non è questo che ci fanno vedere, ma il suo contrario, cioè quando serve a migliorare la vita di tutti indistintamente, cioè quando rispetta la dignità di tutti, anche di chi non ha patrie da difendere.
Il mondo e di tutti, il progresso deve coinvolgere tutti, perche serve a tutti......questa è vera democrazia, dal momento che i soldi vengono dalle nostre tasche e i lavori più faticosi li facciamo noi, quindi, questi lavori devono rispettare la dignita di ogni lavoratore e contribuente, deve rispettare la salute, l'ambiente dove vive, essere sicuro di poter vivere in un ambiente pulito in tutti i sensi....questo avviene solo se noi vigiliamo, interveniamo e ci opponiamo alle angherie dei nostri dipendenti, indistintamente.
Ciao
Francesco

franceco zucchiatti 15.12.05 09:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

X antonio fucile

Se hai delle informazioni ti consiglio di rivolgerti alla magistratura

fdh rfgwre 15.12.05 09:44| 
 |
Rispondi al commento

Complimenti Sindaco,

non voglio sapere di che area è (sempre che esistano aree differenti) ma Lei ha parlato chiaro!

Piero Moro 15.12.05 09:43| 
 |
Rispondi al commento

A SUFFRAGIO DELL'ALTA VELOCITA' SOLO SLOGAN APODITTICI, NESSUNA ARGOMENTAZIONE. PERCHE'?
LA TAV SERVE UNICAMENTE A FINANZIARE, ATTRAVERSO GLI APPALTATORI, I POLITICI ITALIANI PER I PROSSIMI TRENT'ANNI! PER QUESTO SONO TUTI D'ACCORDO TRASVERSALMENTE.
Per questo motivo penso che alla fine si farà, anche se non servirà a un cazzo. Altro che corridoio danubiano!

antonio fucile 15.12.05 09:40| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei scrivere a Barbara Debernardi, Sindaco di Condove.

Caro Sindaco, in questi giorni sono tristissima per le vicende nella nostra regione, per le vicende in Val di Susa, per quel che succede in Parlamento.
La tua lettera alla presidente Bresso mi ha da un lato commosso e dall'altro rincuorata. Finchè avremo persone come te e come gli 80.000 valsusini forse abbiamo qualche speranza.
Finora non mi ero molto occupata della questione anche perchè consideravo il problema dal punto di vista tecnico e non ne capisco molto. Ma adesso si tratta di democrazia, di rispetto dei cittadini, di ricordarsi che siamo "i padroni di casa" anche se da sempre tutti i politici cercano di farci sentire solo degli inquilini.
Coraggio quindi con tutto l'appoggio di chi crede nella democrazia e nel valore della politica come servizio e non come parole dette tanto per dire.

elisabetta sasso 15.12.05 09:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

20 miliardi che lo stato ruba ogni anno ai veneti.
Comunque soldi ben spesi se le imprese appaltatrici sono oneste.
Sono Veneto e sono stufo di vedere la A4 piena di camion.

fdh rfgwre 15.12.05 09:35| 
 |
Rispondi al commento

Cara Barbara De Bernardi,
da donna a donna, io ho dato il mio voto alla Bresso.....e incomincio a pentirmene.... sono vicina a tutte le persone che hanno il coraggio di dire "non ci sto!" Ma quanta fatica.....
Hai tutto il mio appoggio.

Elena Marengo 15.12.05 09:31| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei rispondere al messaggio a firma Pinco Palla per dirgli che se ha bisogno di tgrasportare le sue valigie posso dargli una mano e indicare dove mettersele e volevo anche chiedergli se "Palla" ( come su firma)) và inteso come coglione: Grasssssie

ale fari 15.12.05 09:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se fossi residente a Condove sarei orgoglioso di averla come Sindaco.

eros ceraudo 15.12.05 09:12| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, in questo link c'è un articolo di "luna nuova", un giornale locale della Val di Susa del 2005.
http://www.lunanuova.it/servizi/dossier/tavbress.html

Nello stesso l'attuale Presidente della Regione Piemonte, allora presidente della Provincia, Mercedes Bresso, dichiarava di essere CONTRARIA all'attuale tracciato e ne proponeva uno alternativo, meno costoso e meno impattante per l'ambiente...
Com'è facile cambiare opinione quando "si sale in alto", e probabilmente si è cominciato "a mangiare nello stesso piatto"...

Danila Rege 15.12.05 09:08| 
 |
Rispondi al commento

Sig.ra Barbara De Bernardi le faccio le mie più sincere congratulazioni. Non sono Valsusina di cittadinanza ma lo sono in questa causa. Spero che Grillo le mandi le mie e le altre ovazioni nei suoi confonti così da mostrare che di cittadini onesti, e che ancora credono che qualcosa potrà cambiare, proprio come lei, ce ne sono tanti. Beppe manda i nostri commenti a Mercedes Bresso!!!!!!

Alessandra Espositi 15.12.05 09:00| 
 |
Rispondi al commento

Brava Barbara!!!!! 10 e lode!!!!!

Andrea Borgi 15.12.05 08:59| 
 |
Rispondi al commento

brava Barbara.

aron prati 15.12.05 08:54| 
 |
Rispondi al commento

Sono persone come Barbara Debernardi che dovrebbero portare avanti la politica italiana. Dove c'è ancora una moralità sana, dove gli interessi in gioco sono quelli dei cittadini. Non credo nella politica, nelle istituzioni, nella giustizia ormai da anni ma sentire parlare persone come lei mi fanno sperare che un giorno le cose cambieranno, che la consapevolezza nell'uomo affiori nuovamente limpida e pura.

Matteo Cardin 15.12.05 08:48| 
 |
Rispondi al commento

Carissima, Barbara Debernardi Sindaco di Condove,
io come cittadino Italiano sono dalla vostra parte
e sono dell'idea che se ce n'è bisogno siano gli enti locali a richiedere di rinforzare i trasporti, se carenti, e prima lo stato dovrebbe assicurarsi che quello che abbiamo sia sfruttato al massimo e carente, allora, proporre di aumentarne l'infrastrutture .
(Non è che qualcuno per caso ha un'albero dei soldi come Pinocchio e non lo dice?)
Poi, non converrebbe terminare la Salerno-Reggio Calabria prima di buttare altri SOLDI NOSTRI?


Leonardo Pandolfini 15.12.05 08:15| 
 |
Rispondi al commento

non so diche schieramento è lei e non mi interessa ma io voterei per Lei sindaco perche dalle sue parole si intuisce fin troppo bene che è una persona seria e competente peccato tra i politici sia una dote rara
per quel che vale ha il mio sostegno morale ..
Luca Meluccio Palinuro ( Sa )

Luca Meluccio 15.12.05 08:09| 
 |
Rispondi al commento

grazie sig.ra Debernardi, Sindaco di Condove...
siamo talmente soffocati dal niente e dalle menzogne che il solo fatto di sentire un nostro dipendente dire la verità e/o stare dalla nostra(?) parte, ci appare sublime...
la guardi dritta negli occhi la dipendente Bresso anche per noi, per noi che vi paghiamo...eppure non contiamo un bel c..zo.
grazie Beppe, grazie a tutti voi che rompete il silenzio.


mauro ferrari 15.12.05 07:31| 
 |
Rispondi al commento

PROPONGO UN PICCOLO DIVERTENTE QUIZ.

CHI HA PRONUNCIATO QUESTA FRASE?

"La soluzione Alpetunnel ha un impatto sulla valle a dir poco devastante. E’ prevista un’uscita del tunnel che avrà effetti disastrosi. Così come la stazione di sorpasso di Bruzolo e la stessa occupazione dei terreni della parte bassa della valle. Vogliamo che ci sia un confronto tecnico e politico che vada fino in fondo".

SOLUZIONE:

http://www.lunanuova.it/servizi/dossier/tavbress.html

(Luna Nuova è un giornale locale della Val di Susa)

Nota: quiz preso dal sito www.notav.it

Marco Rinaldi Commentatore in marcia al V2day 15.12.05 07:27| 
 |
Rispondi al commento

Ma Beppe, fai qual cosa, dai, tu puoi.
V.Brambilla

vincenzo brambilla 15.12.05 07:24| 
 |
Rispondi al commento

Mi piacerebbe vedere questa lettera su tutti i giornali, e che tutti i telegiornali la leggessero, è e sarà mai possibile, in questo modo rendere coscienti gli anime e le intelligenze, di noi italiani, di quanta vergogna dobbiamo ingoiare, che farsa, mi sembra di vedere un teatrino di burattini, non saranno quei 130 ml di euro che le f.s. incamererebbero, in questa schifezza di "opera", dall'unione europea, e poi, come mai ancora su questa vicenda non si è sentito nessuno di quelli, veloci a misurare il nostro debito pubblico, come a condannare chi ben sappiamo, che ignobile farsa, se non si pubblicano queste cose a livello nazionale, ci faranno becchi ancora una volta, e io pago.
Un sentito saluto, a voi che persistete.
Vincenzo Brambilla

vincenzo brambilla 15.12.05 07:21| 
 |
Rispondi al commento

UNA VOLTA PER TUTTE:

QUELLO CHE VOGLIONO FARE A VENAUS NON E' UN CANTIERE ESPLORATIVO NE' UN SONDAGGIO PER VEDERE

SE

CI SONO MATERIALI PERICOLOSI

E' GIA' LA GALLERIA!!!!!!!!!!!!!!!!
(6 metri di diametro per 10 Km. di lunghezza)

E' SE NON FOSSE PER LA RESISTENZA PARTIVANO TRANQUILLI TRANQUILLI A FARLA

SENZA VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE

NONOSTANTE L'OPPOSIZIONE DELL'UNIONE EUROPEA

IN SOSTANZA ALLA

"CHI CAZZO SE NE FREGA

QUI COMANDO IO!!!!!!!!"

DA MESSINA A VENAUS PASSANDO PER ROMA E IL MUGELLO LA VOCE E' UNA SOLA:

FUORI DAI PIEDI I DELINQUENTI!!!!!

Jacopo Arto 15.12.05 07:19| 
 |
Rispondi al commento

@ Marco Falce

Vorrei sapere perche' tu vai in giro a dire che io darei mazzate. Poi cosa intendi per mazzate?

Giovanni Senzitalia 15.12.05 06:51| 
 |
Rispondi al commento

lettera di Luca Mercalli a Mercedes Bresso del febbraio 2005:

http://italy.peacelink.org/ecologia/articles/art_10185.html

e risposta della Bresso:

http://www.notav.it/archivio/docum/Pag_Mercalli_Bresso.pdf

Qui, oltre ad una serie di considerazioni interessanti, c'era il link al programma della Bresso, che però da qualche giorno (COMBINAZIONE!) non è più consultabile:

http://www.notav.it/archivio/commbresso.htm

Marco Rinaldi Commentatore in marcia al V2day 15.12.05 06:47| 
 |
Rispondi al commento

enri pert 15.12.05 02:25

Ma sei impazzito? ma ancora non l'hai capito che la TAV è per le merci e non per le tue tre valigie? al minor costo? 20MILIARDIDIEURO!!! e per il ponte, risparmierai 15/20 minuti di traghettata per poi percorre i 430 Km da Reggio a Salerno in 6/7 ore!! evviva il progressoooo!!!!

Giovanni Grasso 15.12.05 06:39| 
 |
Rispondi al commento

lettera di Luca Mercalli a Mercedes Bresso del febbraio 2005:

http://italy.peacelink.org/ecologia/articles/art_10185.html

Marco Rinaldi Commentatore in marcia al V2day 15.12.05 06:37| 
 |
Rispondi al commento

Barbara continua così! Non ci devono essere due velocità in politica, la realtà nazionale e quella locale. Tutti gli eletti devono fare il bene degli elettori e non dei partiti!

giorgia della seta 15.12.05 05:43| 
 |
Rispondi al commento

L'ingegnere che voleva convivere con la mafia..

__________________

Legislatura 14 Atto di Sindacato Ispettivo n° 4-05191
Pubblicato il 18 settembre 2003
Seduta n. 458 del Senato della Repubblica Italiana

Premesso che:

la società Rocksoil è una delle principali società italiane di geoingegneria per la progettazione in particolare di gallerie, di cui risultava proprietario sostanziale, quale maggiore azionista, Pietro Lunardi;

il ministro Pietro Lunardi, già azionista di maggioranza della società Rocksoil, ha ceduto le proprie azioni a suoi stretti familiari nel momento in cui ha acquisito responsabilità di governo come Ministro, come egli stesso ha dichiarato alla stampa ed in sede parlamentare;

secondo alcune dichiarazioni del ministro Lunardi la società Rocksoil starebbe portando avanti in Italia le sole commesse già acquisite prima dellincarico governativo delling. Lunardi (tra le altre: la metropolitana di Napoli, quella di Roma e alcune opere autostradali e ferroviarie), per non trovarsi nella discutibile condizione di sovrapposizione del proprio ruolo istituzionale di Ministro e di quello tecnico dellingegnere progettista;

invece, nonostante le dichiarazioni del Ministro, la società Rocksoil nel 2002 è stata incaricata della progettazione del tunnel della linea ferroviaria ad alta velocità Torino  Lione, come si evince dal bilancio societario del 2002 (si veda «Milano  Finanza», pagina 3, del 21 agosto 2003);

si arriva alla Rocksoil attraverso una cascata di subincarichi e consulenze: la committente originaria è la società francese LTF, che è pariteticamente controllata dalla francese RFF e dallitaliana RFI, le omologhe società che gestiscono le reti ferroviarie in Francia ed in Italia. La LTF ha incaricato la società francese Effage, la quale ha incaricato la Rocksoil [continua qui: http://www.senato.it/japp/bgt/showdoc/showText?tipodoc=Sindisp&leg=14&id=00078146&parse=si]

Pinco Pallino 15.12.05 05:40| 
 |
Rispondi al commento

EVVIVA LA TAV
Trapanate, trivellate costruite, purche' lo facciate presto e bene.
Non mi sento un Montagner Svizzero.
Voglio raggiungere il resto d'europa , comodamente, il prima possibile al costo minore e con tre grandi valige.E se questo fara' piangere qualche piemontese, francamente ...
Francamente vi potevate svegliare prima della concertazione del 99
EVVIVA LA TAV, EVVIVA IL PONTE SULLO STRETTO EVVIVA..., purche veloce e fatto bene

enri pert 15.12.05 02:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Purtroppo non basta. Ci vuole riforma del sistema.
*Democrazia diretta e non dei gruppi
*Riforma del ruolo del LEGISLATORE che deve fare il legislatore e non l'imprenditore o l'amico degli imprenditori ->Blocco del sistema degli incentivi ai privati
*assegnazione e > tutela del diritto di prorprietà.

Un saluto.

ijimiaz galir 15.12.05 02:02| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo non basta. Ci vuole riforma del sistema.
*Democrazia diretta e non dei gruppi
*Riforma del ruolo del LEGISLATORE che deve fare il legislatore e non l'imporenditore o l'amico degli imprenditori ->Blocco del sistmea degli incentivi ai privati
*assegnazione e > tutela del diritto di prorprietà.

Un saluto.

ijimiaz galir 15.12.05 02:00| 
 |
Rispondi al commento

Questa Barbara c'ha due maroni.

Marino Festuccia 15.12.05 00:59| 
 |
Rispondi al commento

@ Sandro Giusti

Ho guardato il link, non si vedono foto, solo mappe.

Quello delle autostrade è un altro flagello che andrà affrontato: in Italia non c'è carenza di autostrade, perché gli spostamenti sono mediamente inferiori ai 50 km.

E' solo schifoso business di rentier parassitari.

Personalmente mi auguro che il petrolio cominci a dare segni di cedimento quanto prima, perché il denaro comincia a fare danni nei cervelli migliori (si fa per dire).

Andrea Mario 15.12.05 00:54| 
 |
Rispondi al commento

IL FUTURO NON E'ESSERE SCHIAVI DI 4 AFFARISTI
CHE TI DICONO CHE QUESTO E'IL PROGRESSO.
NON E'NEL NEOLIBERISMO!!!
CHE SI FA???CI SI METTE IN CONCORRENZA CON GLI SCHIAVISTI CHE FANNO LAVORARE LA GENTE IN CONDIZIONI ESTREME???
IL FUTURO E'LA QUALITA'DELLA VITA,E'IL RISPETTO
DELL'AMBIENTE,E'IL FARE RETROCEDERE GLI AFFARISTI
SENZA SCRUPOLI!!
IL FUTURO E' NELLA SOBRIETA'E NEI PRINCIPI DELLA
GIUSTIZIA SOCIALE,E'NELL'ANDARE IN MONTAGNA CON
GLI SCARPONI,NON COI TACCHI A SPILLO!!!

Roberto Costantini 15.12.05 00:34| 
 |
Rispondi al commento

A questo punto è lecito chiedersi:
1) per quale motivo dobbiamo essere snobbati e presi per il culo da un manipolo di imprenditori finti ed improvvisati?
2) questi imprenditori con quale faccia da culo vanno a gestire organismi statali (come il governo) e ostentano una perseveranza inesistente nell'evitare un conflitto di interessi?
3) Ma il TAV (come il ponte di Messina, i lavori sulle autostrade etc.)... chi lo ha richiesto?
4) ma soprattutto...SARÀ GIUNTA L'ORA DI RIPRENDERSI I NOSTRI DIRITTI DI CITTADINI LIBERI E AUTONOMI DA TROPPO TEMPO PERDUTI?
questi maledetti devono andare a casa, togliamoli da sopra quelle poltrone!
le poltrone spettano a dei rappresentanti veri, a delle persone serie, non a questi arraffoni.
questo non è più capitalismo... questo è un affronto a tutti coloro che facevano affidamento alla nostra Costituzione. Buttiamo fuori i portatori nani di falsa democrazia

Riccardo Ziaco 15.12.05 00:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A Barbara Debernardi Sindaco di Condove

Per quello che ne so sono dalla vostra perciò ti auguro in bocca al lupo di cuore. Magari facci sapere se otterrai questo tavolo con la Sig.ra Mercedes Bresso.

Non credo che te lo concederà, ma spero vivamente di sbagliarmi. Spero che tu mi possa smentire.

Perdona il confidenziale tu che adopero qui sulla rete.

Saluti cordiali

federico carboni 15.12.05 00:00| 
 |
Rispondi al commento


Velocità si velocità no, ma gli aerei sono
piu veloci, aumentare ed ampliare gli aereoporti,
si fa meno casino, e successivamenre sostotire la doppia rotaia con la monorotaia integrata alle autostrade. da staccare dal suolo. tutto deve essere sopra elevato... tutto deve volare...

alberto rossi 14.12.05 23:55| 
 |
Rispondi al commento

Per favore non solo NO TAV

La Toscana è in mano ai cementai.
Se tutto va bene siamo rovinati! Nessuno ha alzato una voce contro l'ampliamento dell'A1 da Barberino a Incisa. Una terza carreggiata che dal cuore dell'Appennino sfregia il Valdarno superiore passando per il Chianti Fiorentino. Andate a verificare quello che stanno facendo su:
http://www.autostrade.it/opere/a1_barb.html?initPos=2 e fate caso chi sono le imprese appaltatrici (le solite) e gli sponsor politici (policromi).
Anni orsono ci fu una furiosa levata di scudi degli ambientalisti (a cose fatte però) contro un elettrodotto dell'ENEL che deturpa il paesaggio del Chianti intorno a Firenze. Gli stessi ambientalisti oggi, di fronte a un deturpamento infinitamente peggiore dello stesso territorio, se ne stanno zitti zitti, tutti impegnati come sono a promuovere l'inutile pannello fotovoltaico (vero Realacci?).

Beppe, abbiamo bisogno di aiuto! qui ci stanno asfaltando la Toscana e non si muove nessuno! Domani il vino lo dovremo fare con le viti OGM, quelle adattate a crescere nel cemento.

Sandro Giusti 14.12.05 23:53| 
 |
Rispondi al commento

@ Patrizia Cellini

Sei un mito!

Peccato che sei già sposata ;-)

Andrea Mario 14.12.05 23:48| 
 |
Rispondi al commento

ma perché non bisogna fare chiarezza su un caso molto misterioso? c'è forse qualcosa da nascondere? E poi calma con le mamme assassine, bisogna ancora dimostrare tutto!

Federico Peretti 14.12.05 23:42| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, cari nottambuli, permettetemi due pensierini sulla TAV

1) sono scesa da un paio d'ore dal Thalys Parigi-Bruxelles: un'ora e venti di pura goduria. Il treno è sempre strapieno, anche e soprattutto nella sbritica prima classe, con tutti gli uomini d'affari, politici, convegnisti e turisti che girano di continuo tra questi due poli. Tra queste due città, inoltre, non c'è un cacchio di montagna o collina: c'è solo un grande e piatto prato verde - probabilmente pieno d nitrati, ma questa è un'altra storia - lungo 300 km. Qui il TGV ha la sua ragion d'essere, eccome: ma... in Val di Susa? per collegare cosa, come? Scavare per anni montagne probabilmente piene d'amianto senza il consenso di cittadini ed amministrtori locali, ai quali non è stata data voce in capitolo o, almeno, offerte proposte di compensazione per i disagi che subiranno? Su, siamo seri: pensiamo a sistemare il già esistente e non a creare costosissime cattedrali nel deserto che lo Stato non si può più permettere...

2) il ponte sullo stretto di Messina e la Tav in Val di Susa sono due nuovi argomenti che arricchiscono le perenni discussioni con mio marito. Lui, persona pratica e poco istruita, sogna un futuro ricco e tecnologico dove la Destra regni sovrana dispensando ordini e favori ai suoi sudditi; dove i soldi crescono a mazzetti dagli alberi e dove la gente - gli altri, ovviamente - si deve lasciar asfaltare anche i piedi nel nome del pubblico interesse. Io, una testa svaporata dai libri che sta studiando la sua settima lingua, sogno un futuro di biciclette, maglioni lavorati a mano che durano per anni ed orticelli biodinamici. Dove l'uso della tecnologia sia ridotto al minimo, ovvero concentrato nella medicina e nello scambio di informazioni (Internet). Senza banche, profumerie e gioiellerie ad ogni angolo perchè non servono a nulla ed il pianeta non se le può permettere. Allora, chi la spunterà, il Mussolini del XXI secolo o la Robinson Crusoe del terzo millenni? Vedremo...

Patrizia Cellini 14.12.05 23:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe, scusa l'off-topic di questo mio intervento.

Oggi sono stato a Verona, ed ho incontrato Alessandro un giovane universitario che si è stampato a proprie spese il documento dei parlamentari condannati e stava facendo opera di volantinaggio, ahimè con poca comprensione degli sbadati passanti che erano alla ricerca dei regali natalizi. In ogni caso Alessandro mi ha fatto tenerezza, ed ho avuto pochissimo tempo per manifestargli il mio appoggio che ahimè è stato solo psicologico. In ogni caso la polizia urbana si è fatta in quattro per farlo sloggiare.
Questa cosa di Alessandro la trovo ammirevole e se leggendo il giornale mi vergogno di essere italiano l'iniziativa di Alessandro mi rende invece orgoglioso di esserlo.
Un grazie a te Beppe e soprattutto ad Alessandro.
ciao Mauro

Mauro Campi 14.12.05 23:25| 
 |
Rispondi al commento


Dopo aver risposto alla lettera ricevuta da Piero Fassino, che rispondeva alla mia mail di protesta, inviata a buona parte dei parlamentari, ho fatto, subito dopo, un copia/incolla della lettera riportata oggi da Grillo

** Un grazie a Fassino, perché anche se le nostre posizioni sulla Tav divergono (almeno per ora.. poi chissà? :-) .. almeno ha dedicato un po' del suo tempo a rispondere a una comune cittadina.

Questo dovrebbe essere secondo me il comportamento di chi siede in Parlamento inquanto eletto da noi cittadini.

Paola Bassi 14.12.05 23:19| 
 |
Rispondi al commento

risposta ad alfonso valdiserri 14.12.05 22:10

80000 persone anche se sono una parte di Milano sono sempre 80000 persone e anche se fossero 800 o meno devono essere ascoltate sempre e comunque caro Alfonso questa si chiama democrazia(oggi hai imparato una cosa nuova ricordalo).
Il fatto che sia stato deciso nel 93 in Europa non conta un emerito caz visto che chi ci vive sono i Valsusini e non gli Europei che non conoscono le problematiche della Valle in questione.
I comitati NO_TAV sono nati da almeno 10 anni(hai imparato un' altra cosa oggi).
I 4 montanari sono le migliaia di cittadini e sindaci della valle che se riusciranno a fermare il progetto dovrai ringraziare anche te visto che salveranno anche l' Italia (40000 mila miliardi di vecchie lire)
Aspetto le motivazioni del tuo pro-tav.

Paolo Rescali 14.12.05 23:12| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo quello che il sottoscritto vive tutti i giorni è un piccolo esempio dell'inefficienza delle ferrovie italiane ed in modo particolare dell'inutilita' dell'alta velocita', in quanto essa vive esclusivamente a scapito della viabilita' ordinaria.
Abito in Liguria e precisamente nella provincia di Imperia e tutti i giorni sono "costretto" a servirimi del servizio ferroviario offerto in questo famigerato paese.
Negli ultimi periodi noi pendolari abbiamo subito i ritardi causati dai numerosi e dal mio punto di vista legittimi, scioperi conseguenti all'ottusita' delle dirigenze FS, non ultimo quello denomitato "sciopero del pedale" che vede soppressi quotidianamente innumerevoli treni in tutto il territorio nazionale.
Oggi quasi sicuramente abbiamo raggiunto il massimo.
infatti dopo aver usufruito di un mezzo che neanche nel GHANA avrebbero il buon gusto di proporre agli utenti, siamo rimasti bloccati per ca. 2 ore a causa dell'occupazione dei binari effettuata nella stazione di San Remo dai pendolari esasperati per la soppressione dei treni e la mancanza di posti sui pochi rimasti, risultato giunto al lavoro con oltre 2 ore di ritardo. Cio nonostante il rientro in serata non e' stato meno ferraginoso, due treni soppressi con un ritardo anche in quato caso di ca. tre ore.
Se questa sara' la realta' che mi attende nei prossimi giorni che Dio me la mandi buona.
Mi associo a quanti vorrebbero un trasporto ferroviario NORMALE E dignitoso come si conviene ad un Paese che si vuole definire CIVILE, ma purtroppo mi duole constatare che di strada in merito ne dovremo fare molta.
Sono sempre piu' convinto che l'unica cosa da fare sia scendere in piazza per manifestare in ns. disappunto e se sara' il caso occupare i binari , visto che non ci considerano, e le ns. necessita' non sono minimamente prese in considerazione. L'unico interesse per le direzioni della ferrovie è il taglio dei costi sotto qualunque punto di vista, a scapito della sicurezza e quant'altro

Sergio De Benedetti 14.12.05 23:07| 
 |
Rispondi al commento

Io vorrei tanto sapere che sostanze assumono certi nostri concittadini per accettare, senza battere ciglio, queste mega-cambialone che i nostri dipendenti ci vogliono rifilare.
Lasciamo pure perdere la questione asbesto e uranio (qualcuno poi mi deve spiegare se le cifre che vengono già sparate per sto buco, tengano conto di eventuali costosissime opere supplettive per il trattamento e lo stoccaggio di queste sostanze nel caso venissero realmente trovate), ma come si fa a decidere a priori la realizzazione di un opera senza valutazioni economiche chiare! Vogliono costruire la casa partendo dal tetto! COME FATE CONCITTADINI PRO-TAV AD ACCETTARE QUESTO!!!
Vogliono gettare la barca in mare senza remi, voglio capire poi con la tempesta ed in pieno oceano dove ci andremo a salvare!!

Angelo RODAN 14.12.05 23:05| 
 |
Rispondi al commento

spett.le sindaco barbara debernardi,
...se mai un giorno avrai l'opportunità
di incontrare la sig.ra bresso credo che
nel profondo degli occhi della sudetta, non troveresti nulla di tutto quello che dovrebbe esserci, e sai perchè? il colore dei soldi,
il profumo del potere, la mania di grandezza
offusca tutto,e rende le persone simili a
bestie ( senza offesa x le bestie )
tenete duro gran parte d'ITALIA è con voi!!!!
NO TAV!!!! GIANCARLO VR

giancarlo girelli Commentatore in marcia al V2day 14.12.05 23:04| 
 |
Rispondi al commento

bisogna spiegare ai nostri dipendenti in parlamento che l'ALTA VELOCITA',esiste già:si chiama AEREO!...SARA' DURA!

ester butta 14.12.05 23:02| 
 |
Rispondi al commento

questa faccenda della TAV non è altro che l'ennesimo Vajont

Marzia Zanon 14.12.05 23:01| 
 |
Rispondi al commento

Sono marchigiana, appoggio i cittadini che difen- dono la Valle di Sue dal "TAV". Se posso fare qualcosa per aiutarli, volentieri.
Si potrebbe mandare ognuno una e-mail ai ns cari
"dipendenti" con una frase conune, inviata da ogni singolo. Non sono molto brava con Internt, ma imparero'.
Forza Beppe, forse un giorno (quando????????)
avremo un'Italia migliore. Mariangela Mecozzi

Mariangela Mecozzi 14.12.05 22:54| 
 |
Rispondi al commento

Insieme a Grillo sto ancora aspettando argomenti pro tav che non siano:

a)il progresso deve andare avanti b)tanto uranio e amianto i valsusini c'è l'hanno solo nella testa c)da Milano a Roma in tre ore è meglio che in cinque d)finalmente viaggeremo in treni decenti e)un cognato di mio cugino ha preso il treno ad alta velocità Parigi/Lyone e si è trovato bene

e che magari mi possano anche chiarire questo dubbio che mi tormenta:come mai negli Stati Uniti,dove si movimenta l'80% delle merci su rotaia, NESSUNO si sogna neanche di costruire linee ad alta velocità/capacità.

Quanto all'importanza dell'opera vi vorrei ricordare che si parla ottimisticamente di 15/20 anni per la sua realizzazione,quindi oltre alle ragioni pro tav che in un post precedente ho detto di aspettare con ansia vorrei anche chiedere:ma nel frattempo per trasporti,inquinamento,economia del nord ovest e quant'altro che facciamo?

maurizio tomatis 14.12.05 22:42| 
 |
Rispondi al commento

Brava sindaco!

Tenete duro.

Andrea Mario 14.12.05 22:39| 
 |
Rispondi al commento

@ Patrizia Durante

Chissenefrega della sua libidine mentre sfreccia nella campagna francese, abbia pazienza.

La campagna francese vive benissimo anche senza treno, anzi, forse anche meglio (meno inquinamento).

Vuole godersi ancora di più la Francia? Viaggi a cavallo. La libidine moltiplicata per cento.

Andrea Mario 14.12.05 22:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

VALDISERRI,

risponda nell'ordine:

1) lei chi è;
2) lei che cosa fa di epocale per le sorti dell'umanità;
3) lei che cosa vuole dalla Val di Susa che nemmeno ci abita;
4) chi NON le ha insegnato l'educazione;
5) è favorevole al ritorno del Duce.

Sentiamo cosa ci siamo persi in 2 milioni di anni di evoluzione, qual è l'anello mancante.

Roberto Corsini 14.12.05 22:34| 
 |
Rispondi al commento

80000 persone, io ne dubito ma anche fosse, che saranno mai nemmeno una zona di Milano, e 80000 persone devono decidere di un'opera decisa in una conferenza europea del 1993, dov'erano allora tutti questi Valsusini, dov'erano i sindaci che protestano, forse si voleva far fare bella figura al governo Amato al momento facendo affidamento sul fatto che non si sarebbe mai giunti alla realizzazione?
Decideranno i cittadini, quali i 4 montanari, avranno il potere di decidere per tutti i cittadini europei? Incredibile esempio di democrazia.

alfonso valdiserri 14.12.05 22:10


sicuramente non per i cittadini europei a cui di tutto ciò interessa poco e niente,decidiamo invece anche per i cittadini italiani, quelli che sono stufi di farsi prendere in giro con modelli di sviluppo che non portano ad altro che ad arricchire i soliti noti. ricordati caro alfonso che non ci si libererà così facilmente di noi perchè quello che vedi non è altro che l'avanguardia di qualche decina di milioni di italiani che è stufa di farsi prendere per i fondelli.

maurizio tomatis 14.12.05 22:25| 
 |
Rispondi al commento

Complimenti ai sindaci della Val di Susa , attenti alle trappole televisive ! La possibilità di dar voce pubblica alla vs. (e ns.)protesta con partecipazioni a dibattiti televisivi strapilotati viene utilizzata solo per screditarvi! Ho visto su Sky TG un dibattito allucinante , dove un esponente dei No TAV , collegato a distanza , veniva incalzato dallo studio con domande estremamente tendenziose sulla manifestazione di Torino e su possibili divisioni nel movimento , con tanto di ali oltranziste etc. Nemmeno la conduttrice dell'evento riusciva a trattenere la propria soddisfazione per l'ottimo servizio che stava facendo agli amici del suo datore di lavoro , il caro Murdoch.
Da ieri sto pensando se non sia il caso di disdire l'abbonamento a Sky.
Per finire,qualora si mdovesse procedere comunque con i lavori , perchè i sindaci non prendono il solenne impegno di offrire qualche mq. di smarino
all'amianto per ghiaiare i vialetti delle abitazioni di tutti coloro ,presidente Bresso in testa ,che smaniano di dimostrare che il Tav è bellissimo ?

Max Legno 14.12.05 22:23| 
 |
Rispondi al commento

Non ci sono argomenti validi pro-tav, ecco perchè nessuno li presenta. Le ragioni invocate dai politici non sono altro che frasi di circostanza. Invece di pensare a costruire nuove linee per treni super veloci, che pochi prenderanno, i nostri DIPENDENTI dovrebbero destinare i ns soldi a potenziare le linee ferroviarie esistenti!!!!!!!! Ma questi dipendenti non si possono licenziare?
Benedetta

benedetta valenti 14.12.05 22:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sul sito http://www.ilsole24ore.com/ c'e' un sondaggio sulla TAV e stanno vincendo i favorevoli..andate in massa a votare..

Paolo Rescali 14.12.05 22:13| 
 |
Rispondi al commento

80000 persone, io ne dubito ma anche fosse, che saranno mai nemmeno una zona di Milano, e 80000 persone devono decidere di un'opera decisa in una conferenza europea del 1993, dov'erano allora tutti questi Valsusini, dov'erano i sindaci che protestano, forse si voleva far fare bella figura al governo Amato al momento facendo affidamento sul fatto che non si sarebbe mai giunti alla realizzazione?
Decideranno i cittadini, quali i 4 montanari, avranno il potere di decidere per tutti i cittadini europei? Incredibile esempio di democrazia.

alfonso valdiserri 14.12.05 22:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro beppe, magari te lo avranno già detto, guarda il secolo xix a pagina 23 di oggi mercoledì il commento pro-tav. allucinante.

francesco molina 14.12.05 22:07| 
 |
Rispondi al commento

bella lettera, grande forza d'animo e vero coraggio dell'incontro. Io ho votato la Bresso, ma se oggi potessi non lo rifarei.Il dramma è che non esiste alternativa.Possibile che i soldi guadagnati con la politica facciano dimenticare a chiunque ciò che pensavano, che erano e che forse un giorno ha determinato la loro discesa in campo. da una incontaminata voglia di cambiamento si passa sempre al binario morto (non esiste metafora più adatta) Ringrazio il sindaco di Condove che mi permette di credere ancora nella politica. Peccato non possa votarlo (sono di Almese) e lo farei senza neppure sapere a quale partito o schieramento appartiene, anche perché q1uesto per me oggi non ha più alcun significato. Salute a tutti i valsusini e di riflesso a tutti gli italiani.

Rodolfo Galati 14.12.05 22:04| 
 |
Rispondi al commento

Al di là dello schieramento politico, è avvilente vedere e sopratutto ascoltare a Porta a Porta ciò che dicono i nostri "dipendenti".
Mi ha colpito in particolar modo Boselli e mi domando: ma non si poteva almeno leggere qualcosa sui temi oggetto della serata?
Pecoraro Scanio almeno recita un ruolo seppure ad intermittenza. Mi meraviglio che se è contrario alla TAV perchè pur essendo napoletano su Acerra è totalmente assente. Il sindaco Barletta (Rifondazione)e la comuntà acerrana mi pare siano del tutto abbandonati.
E' inutile che facciamo finta di non capire: anche la sinistra voleva e vuole la TAV. Almeno non sia ipocrita. I cittadini non sono tanto cretini.
Giovanardi era indecifrabile ed anche poco informato. Lo scenario era deprimente. Al fondo non c'è mai fine.
Mi sono vergognata davanti ai miei figli che ad un certo punto si sono alzati ed in silenzio se ne sono andati. D'altronde, a Napoli è calato il silenzio sullo scandalo della privatizzazione dell'acqua. Bel regalo di Natale da parte del Comune di Napoli ai poveri ed agli emarginati!
Mi auguro che evitino di andare a consegnare i pacchi dono ai vecchietti e a tutte quelle penose manifestazione che ricordano tanto l'epoca laurina.
Anche se fuori tema vi voglio far sorridere:
a Napoli alcuni giorni un vecchietto di 84 anni è stato investito mentre attraversava la strada. Dopo vari giorni di coma è morto. Una settimana fa al deceduto è pervenuta la contravvenzione per aver attraversato la strada fuori dalle strisce pedonali. Ivigili si sono dimenticati che di solito, quando si è investiti il corpo viene sbalzato e/o trascinato! lascio a voi ogni commento.

marili spena 14.12.05 21:43| 
 |
Rispondi al commento

@ carlo azeglio Forse se dai queste cifre hai un deficit di esperienza di avanzamento in galleria. Prima di tutto chiariamo che parli di una galleria ma in realtà le gallerie in Valsusa sono 3(tre),una di km 54, una di km 27,una di km 14. In galleria,chi ci ha lavorato o un tecnico te lo possono confermare,trecento metri al giorno non sono neanche un'utopia,l'avanzamento medio è 8/10 m per turno,conta tre turni e rifai un po' i calcoli.

maurizio tomatis 14.12.05 21:43| 
 |
Rispondi al commento

Brava la sindachessa.

Si deve sgonfiare questo cumulo di balle con cui stanno difendendo la galleria.

Diffondere in rete a tutte le persone che si conoscono le informazioni utili per capire di più.

Dante Cannarsa 14.12.05 21:43| 
 |
Rispondi al commento

Insieme a Grillo sto ancora aspettando argomenti pro tav che non siano:

a)il progresso deve andare avanti b)tanto uranio e amianto i valsusini c'è l'hanno solo nella testa c)da Milano a Roma in tre ore è meglio che in cinque d)finalmente viaggeremo in treni decenti e)un cognato di mio cugino ha preso il treno ad alta velocità Parigi/Lyone e si è trovato bene

e che magari mi possano anche chiarire questo dubbio che mi tormenta:come mai negli Stati Uniti,dove si movimenta l'80% delle merci su rotaia, NESSUNO si sogna neanche di costruire linee ad alta velocità/capacità.

Quanto all'importanza dell'opera vi vorrei ricordare che si parla ottimisticamente di 15/20 anni per la sua realizzazione,quindi oltre alle ragioni pro tav che in un post precedente ho detto di aspettare con ansia vorrei anche chiedere:ma nel frattempo per trasporti,inquinamento,economia del nord ovest e quant'altro che facciamo?


maurizio tomatis 14.12.05 21:32| 
 |
Rispondi al commento

Credo che oramai questo Paese sia arrivato al capolinea (rimanendo in tema di treni). Qualche mese più e siamo all'Argentina.

W la Val di Susa. Non mollate.

Paolo Bonari 14.12.05 21:19| 
 |
Rispondi al commento

FINALMENTE DOPO 10 ANNI DI SILENZI QUALCOSA SI MUOVE!SONO 10 ANNI CHE NOI ROMANI PROTESTIAMO E CONTESTIAMO LA TAV!10 ANNI DI INCUBI,VITA POCO SALUBRE E POCHE ORE DI SONNO!10 ANNI DI VITA DENTRO AD UN CANTIERE!! LA LINEA PASSA A 3 METRI DAI CONDOMINI DI ROMA EST PER BEN OLTRE 12 KM!MIGLIAIA I FAMIGLIE VIOLENTATE DALLA TAV!UN MURO DI BERLINO CHE DIVITE LA CITTA',UN QUARTIERE DALL'ALTRO!UN MURO ALTO OLTRE 12 METRI LUNGO OLTRE 12 KM DENTRO AL CENTRO URBANO DI ROMA!LE CASE DEI FRONTISTI UFFICIALMENTE INAGIBILI E INCOMPATIBILI! E SIAMO COSTRETTI A VIVERE QUI!CI AVEVANO PROMESSO ESPROPRI LUNGO LA LINEA,CON RELATIVO ABBATTIMENTO DEGLI EDIFICI E IL PAGAMENTO DEL VALORE DELL'INTERO IMMOBILE.COSI NON E' STATO!I SOLDI NON C'ERANO E NON CI SONO!I PIU' FORTUNATI HANNO AVUTO MENO DELLA META' DEL VALORE DELL'IMMOBILE!PERCIO' DOBBIAMO VIVERE A SOLI 3 METRI DA 4 GALLERIE ALTE OLTRE 12 METRI(OGNI APPARATMENTO TRASFORMATO IN LOCULO!)CON INFILTRAZIONI D'ACQUA NELLE CANTINE CAUSATE DAI LAVORI,CREPE E CROLLI DI DEGLI EDIFICI PER LE NOTEVOLI VIBRAZIONI E RUMORI MOLESTI,INTERI EDIFICI DICHIARATI INCOMPATIBILI E INAGIBILI!CARICHE DELLA POLIZIA E DELLE FORZE DELL'ORDINE CONTRO I CITTADINI MENTRE LE SCAVATRICI ENTRAVANO CON PREPOTENZA DENTRO AI GIRADINI CONDOMINIALI!(E SI MIEI CARI,LA TAV E' PRATICAMENTE ENTRATA DENTRO CASA DI MIGLIAIA DI FAMIGLIE!),CONTINUI SUPPRUSI E PROBLEMI!SONO 10 ANNI CHE NON VIVIAMO!E CHIEDIAMO GIUSTIZIA!E' CONTRO NATURA,CONTRO L'AMBIENTE,CONTRO IL NORMAL VIVERE CIVILE COSTRUIRE UN ECOMOSTRO DEL GENERE ALL'INTERNO DEL CENTRO URBANO DELLA CITTà ETERNA!RIPETO:UN MURO DI BERLINO,ALTO 12,50 METRI E LUNGO OLTRE 12 KM E LARGO QUANTO(E FORSE PIù) UN AUTOSTRADA A 3 CORSIE(A DOPPIO SENSO,PERCIO' 6 CORSIE) NEL CUORE DEL CENTRO URBANO DI ROMA!QUESTO ECOMOSTRO PENETRA DA EST A OVEST(PERCIò DALLA PERIFERIA VERSO STAZIONE TERMINI)DIVIDENDO COMPLETAEMENTE A METà INTERI QUARTIERI E BORGATE!ECCO PERCHè,PORTATI ALLA ESASPERAZIONE,MOLTI CITTADINI DI ROMA SI SONO DATI FUOCO! BASTAAA!

Daniele Bonifazi 14.12.05 21:13| 
 |
Rispondi al commento

Dopo i 2 documentari di GRAN successo(oltre 15000 download in 10 giorni) è arrivato il TERZO ATTO della serie SCANDALO TAV.
In questo documentario,finalmente, cadono i primi nomi colpevoli e/o complici del massacro eco-ambientale e sociale avvenuto qui a Roma ù
dal 1996 ad oggi da parte della TAV!
Assessori Comunali Di Roma e dirigenti TAV, ItalFerr e RFI. Il filmato ripropone in replica una trasmissione di RAI 2 intitolata "Perchè" dove queste persone, davanti a decine di onesti cittadini, dichiarano UFFICIALMENTE che un opera del genere è incompatibile con il territorio, che i cittadini per colpa di questa opera avranno moltissimi DANNI, e che è da pazzi solo pensare di costruire delle gallerie del genere a meno di 10 metri dalle case(SONO ARRIVATI A 3 METRI!!). La trasmissione in questione è andata in onda il 3 maggio 1997. Oggi, Dicembre 2005, le GALLERIE SONO STATE COSTRUITE QUASI PER INTERO!!! HANNO PREDICATO UNA COSA E POI NE HANNO FATTA UN'ALTRA! CHI DEVE PAGARE PER QUESTO DISASTRO?? FINO AD ORA ABBIAMO PAGATO SOLO NOI CITTADINI! Il documentario termina con le riprese dei cantieri in questi ultimi mesi(proprio per far delineare le notevoli differenze tra le PAROLE E I REALI FATTI!).
Spero che questi documentari aiutino anche gli abitanti della Val Di Susa a comprendere a pieno chi è la TAV. NON FIDATEVI!! NOI CI SIAMO PASSATI PRIMA DI VOI! Buona Visione:
1)
ed2k://|file|[Xvid.Divx.ITA].SCANDALO.TAV.-.Documentario.autoprodotto.dai.cittadini.di.Roma..(DIFFONDERE).avi|383528448|D38E3DDC815067341A9AF6075BBDCDF6|h=IANMZLLCN5FVEDGP7L2YDQONZ4GVKFKM|/
2)
ed2k://|file|(Xvid.DIVX.ITA.DIFFONDERE).Scandalo.Tav.-.ATTO.SECONDO.-.Documentario.autoprodotto.dai.cittadini.Romani.NO.TAV.avi|733554688|E02F07D33E73130C136F401E9C707337|h=BLEK5GI5FFQO4WA7MZTGVYF4GOV6PLOR|/
3)
ed2k://|file|(Xvid.Divx.ITA.DIFFONDERE).Scandalo.Tav.-.ATTO.TERZO.-.Documentario.autoprodotto.dai.cittadini.Romani.NO.TAV.avi|557301760|6FF2294B943130EF381CA3806C4EDF71|h=AVBSDRGMKAX4IDQC7YIC2VXS67NMNIG|/

Daniele Bonifazi 14.12.05 21:11| 
 |
Rispondi al commento

Sono stanco di vedere i soliti MANNAIMER comparire in trasmissioni dubbie con grafici a torte per dimostrare scientificamente questo o quel fenomeno.
MA CHE SONO GLI ITALIANI,
POLLI DA BATTERIA?
MERCI DA STOCCAGGIO?
Lo studio sociologico non merita uno indagine più approfondita dei problemi che vada oltre una serie di numeri insulsi che, per l'amordiddio, saranno pure giusti, ma danno adito solo a facili interpretazioni?
E' facile, guardando tali schemi, dire che l'Italia soffre del famigerato NIMBY, NotInMyBackYard, chiaro e limpido come il sole.
Ma vogliamo fare un piccolo sforzo in più per capire le motivazioni di questo comportamento? Sono stufo di continuare a sentire che dipende dall’egoismo di questo o quel localismo!
TROPPO FACILE. SFORZATEVI DI PIU’, SIGNORI.
Io ci leggo ben altro.
Ci vedo una disperata denuncia da parte dei cittadini di una PROFONDA E TOTALE SFIDUCIA NEI CONFRONTI DELLE ISTITUZIONI. Cari dipendenti, la gente non si fida di voi perchè sente di non contare nulla quando vengono prese decisioni dall’alto che li riguarda! E’ questa la pura e semplice verità che non si vuol vedere del famigerato NIMBY. Non potete continuare a decidere a tavolino questa o quell’opera senza un dialogo serio con le popolazioni che tale opera se la devono veder recapitare con RACCOMANDATA SENZA RICEVUTA DI RITORNO. Non potete continuare a decidere l’indispensabilità di tali opere senza andarvi a sporcarsi le mani con SERIE E CIRCOSTANZIATE VALUTAZIONI DI IMPATTO AMBIENTALE ED ECONOMICO.

TUTTO CIO’ NON E’ PIU’ SOPPORTABILE!!!!

Angelo RODAN 14.12.05 21:10| 
 |
Rispondi al commento

Dopo i 2 documentari di GRAN successo(oltre 15000 download in meno di 10 giorni) è arrivato il TERZO ATTO della serie SCANDALO TAV.
In questo documentario,finalmente, cadono i primi nomi colpevoli e/o complici del massacro eco-ambientale e sociale avvenuto qui a Roma dal 1996 ad oggi da parte della TAV!
Assessori Comunali Di Roma e dirigenti TAV, ItalFerr e RFI. Il filmato ripropone in replica una trasmissione di RAI 2 intitolata "Perchè" dove queste persone, davanti a decine di onesti cittadini, dichiarano UFFICIALMENTE che un opera del genere è incompatibile con il territorio, che i cittadini per colpa di questa opera avranno moltissimi DANNI, e che è da pazzi solo pensare di costruire delle gallerie del genere a meno di 10 metri dalle case(SONO ARRIVATI A 3 METRI!!). La trasmissione in questione è andata in onda il 3 maggio 1997. Oggi, Dicembre 2005, le GALLERIE SONO STATE COSTRUITE QUASI PER INTERO!!! HANNO PREDICATO UNA COSA E POI NE HANNO FATTA UN'ALTRA! CHI DEVE PAGARE PER QUESTO DISASTRO?? FINO AD ORA ABBIAMO PAGATO SOLO NOI CITTADINI! Il documentario termina con le riprese dei cantieri in questi ultimi mesi(proprio per far delineare le notevoli differenze tra le PAROLE E I REALI FATTI!).
Spero che questi documentari aiutino anche gli abitanti della Val Di Susa a comprendere a pieno chi è la TAV. NON FIDATEVI!! NOI CI SIAMO PASSATI PRIMA DI VOI! Buona Visione:
1)
ed2k://|file|[Xvid.Divx.ITA].SCANDALO.TAV.-.Documentario.autoprodotto.dai.cittadini.di.Roma..(DIFFONDERE).avi|383528448|D38E3DDC815067341A9AF6075BBDCDF6|h=IANMZLLCN5FVEDGP7L2YDQONZ4GVKFKM|/
2)
ed2k://|file|(Xvid.DIVX.ITA.DIFFONDERE).Scandalo.Tav.-.ATTO.SECONDO.-.Documentario.autoprodotto.dai.cittadini.Romani.NO.TAV.avi|733554688|E02F07D33E73130C136F401E9C707337|h=BLEK5GI5FFQO4WA7MZTGVYF4GOV6PLOR|/
3)
ed2k://|file|(Xvid.Divx.ITA.DIFFONDERE).Scandalo.Tav.-.ATTO.TERZO.-.Documentario.autoprodotto.dai.cittadini.Romani.NO.TAV.avi|557301760|6FF2294B943130EF381CA3806C4EDF71|h=AVBSDRGMKAX4IDQC7YIC2VXS67NMNIG|/

Daniele Bonifazi 14.12.05 21:10| 
 |
Rispondi al commento


PER TUTTI COLORO CHE NON CONOSCONO IL METODO PER SCARICARE I DOCUMENTARI:


Per scaricare i 3 documentari. Bisogna utilizzare un software open Source chiato EMULE:
Lo potete scaricare da qui:
http://www.emule-project.net/home/perl/general.cgi?l=18

E' un client (il più famoso al mondo) Per il file Sharing(Condivisione di File).
E' possibile scaricare i 2 file inserendo gli appositi link oppure cercando la parola "Scandalo Tav" nel motore di ricerca interno ad Emule.
Abbiamo scelto questa soluzione per ovvi motivi economici(attualmente ci sono complessivamente 8500 utenti in contemporanea che scaricano il file!!! ci vorrebbero molti euro al mese per avere un sito con banda minima alta e garantita!!)

GRANDE NOVITA': TROVATE I PRIMI 2 VIDEO ANCHE SU QUESTO SITO: http://www.arcoiris.tv/

Daniele Bonifazi 14.12.05 21:07| 
 |
Rispondi al commento

Sono stanco di vedere i soliti MANNAIMER comparire in trasmissioni dubbie con grafici a torte per dimostrare scientificamente questo o quel fenomeno.
MA CHE SONO GLI ITALIANI,
POLLI DA BATTERIA?
MERCI DA STOCCAGGIO?
Lo studio sociologico non merita uno indagine più approfondita dei problemi che vada oltre una serie di numeri insulsi che, per l'amordiddio, saranno pure giusti, ma danno adito solo a facili interpretazioni?
E' facile, guardando tali schemi, dire che l'Italia soffre del famigerato NIMBY, NotInMyBackYard, chiaro e limpido come il sole.
Ma vogliamo fare un piccolo sforzo in più per capire le motivazioni di questo comportamento? Sono stufo di continuare a sentire che dipende dall’egoismo di questo o quel localismo!
TROPPO FACILE. SFORZATEVI DI PIU’, SIGNORI.
Io ci leggo ben altro.
Ci vedo una disperata denuncia da parte dei cittadini di una PROFONDA E TOTALE SFIDUCIA NEI CONFRONTI DELLE ISTITUZIONI. Cari dipendenti, la gente non si fida di voi perchè sente di non contare nulla quando vengono prese decisioni dall’alto che li riguarda! E’ questa la pura e semplice verità che non si vuol vedere del famigerato NIMBY. Non potete continuare a decidere a tavolino questa o quell’opera senza un dialogo serio con le popolazioni che tale opera se la vedono recapitare con RACCOMANDATA SENZA RICEVUTA DI RITORNO. Non potete continuare a decidere l’indispensabilità di tali opere senza andarvi a sporcarsi le mani con SERIE E CIRCOSTANZIATE VALUTAZIONI DI IMPATTO AMBIENTALE ED ECONOMICO.

TUTTO CIO’ NON E’ PIU’ SOPPORTABILE!!!!

Angelo RODAN 14.12.05 21:06| 
 |
Rispondi al commento

@ Patrizia Durante

Chissenefrega della sua libidine mentre sfreccia nella campagna francese, abbia pazienza.

La campagna francese vive benissimo anche senza treno, anzi, forse anche meglio (meno inquinamento).

Vuole godersi ancora di più la Francia? Viaggi a cavallo. La libidine moltiplicata per cento.

Andrea Mario 14.12.05 21:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe, dimentichi che Mercedes Bresso e' anche una mia dipendente, e come tale io sono completamente soddisfatto della sua posizione in materia di TAV.

Christian Raf 14.12.05 20:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"SPERO CHE GLI ITALIANI NON SARANNO COSI' STUPIDI DA VOTARE LA CASA DELLE LIBERTA'"

(SILVIO BELUSCONI)

Bardo Sondri 14.12.05 20:54| 
 |
Rispondi al commento

Dipendente mercedes bresso::::::.
Vergognaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa
Giosuele Volante

giosuele volante 14.12.05 20:51| 
 |
Rispondi al commento

Barbara sei grande...se ci sarà questo incontro lo puoi filmare per favore...voglio godermi le espressioni della Bresso.

Un cittadino di Sinistra.

Francesco Carrozzo 14.12.05 20:45| 
 |
Rispondi al commento

Come mai in televisione si vede poco o niente sui manifestanti picchiati a sangue? Mi sono rotto di essere informato sul caso Cogne e allora giornalisti prendetevi anche il mio vaffanculo

budda & co 14.12.05 20:45| 
 |
Rispondi al commento

sto vedendo il tg 2 e mi fa schifo tuttocio' che sta accadendo dalla legge elettorale allo scioglimento dei ghiacciai dove gli orsi polari non trovano piu' appoggi dove dorminre e per cui muoiono .
1 il presidente della republica che lo paghiamo a fare se non serve a niente o meglio gli viene impedito di far qualcosa

2 gli americano i democratici esportatori di democrazia , che non gli frega un cazzo di abbassare leemissioni di anidride carbonica
MI SONO ROTTO I COGLIONI W LA RIVOLUZIONE

stefano pisapia 14.12.05 20:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

puoi spiegare ad un povero ignorante come me perchè il TAV costituisce il progresso???elencami quali problemi risolve per favore, perchè a questo punto non riesco a capire! poi vorrei sapere se sei Valsusino o meno...io temo di no

Francesco Carrozzo 14.12.05 20:42| 
 |
Rispondi al commento

complimenti Barbara, sei grande

Paolo Miotto 14.12.05 20:41| 
 |
Rispondi al commento

Ivan Comunale 14.12.05 20:28

soldi..soldi..soldi..soldi..

Giovanni Grasso 14.12.05 20:37| 
 |
Rispondi al commento

cara barbara, non so le ragioni più profonde che ti spingono a replicare in modo così accanito, ma conosco (non bene come le conosci tu, forse) le ragioni che dovrebbero vedere l'opera Tav realizzarsi. Gradisco il tuo impegno, la tua bramosia di fare politica ALTA E SINCERA ( nobile ma utopistico), ma riserva ad altre fonti le tue energie....magari proprio a quei siparietti televisivi a cui non vuoi più partecipare...e facci un favore ( a me e a chi come me pensa che la Val di Susa sia un meraviglioso posto ma non per questo scevro da vizi, se non altro d'impatto ambientale): illustraci le ragioni del diniego: ma dacci motivazioni concrete, capaci di fondare e radicare in tutti la convinzione che la vallata non può essere deturpata, e che il progresso (perdonami il termine che non fa merito all'opera) deve per una volta arrestarsi!Penso alle famiglie e alla loro salute, ma vedo nella Tav la soluzione a molteplici problemi.
Dimenticavo: se anche ti dicono che servirà per portare gli sciatori...non prendertela, fa parte sempre di quella politica senza la P maiuscola a cui dovresti esserti abituata...è la più diffusa!

gianni 14.12.05 20:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

cara barbara, non so le ragioni più profonde che ti spingono a replicare in modo così accanito, ma conosco (non bene come le conosci tu, forse) le ragioni che dovrebbero vedere l'opera Tav realizzarsi. Gradisco il tuo impegno, la tua bramosia di fare politica ALTA E SINCERA ( nobile ma utopistico), ma riserva ad altre fonti le tue energie....magari proprio a quei siparietti televisivi a cui non vuoi più partecipare...e facci un favore ( a me e a chi come me pensa che la Val di Susa sia un meraviglioso posto ma non per questo scevro da vizi, se non altro d'impatto ambientale): illustraci le ragioni del diniego: ma dacci motivazioni concrete, capaci di fondare e radicare in tutti la convinzione che la vallata non può essere deturpata, e che il progresso (perdonami il termine che non fa merito all'opera) deve per una volta arrestarsi!Penso alle famiglie e alla loro salute, ma vedo nella Tav la soluzione a molteplici problemi.
Dimenticavo: se anche ti dicono che servirà per portare gli sciatori...non prendertela, fa parte sempre di quella politica senza la P maiuscola a cui dovresti esserti abituata...è la più diffusa!

gianni 14.12.05 20:36| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei sapere quali sono i conflitti di interesse del ministro Lunardi sulla questione TAV.

Ivan Comunale 14.12.05 20:28| 
 |
Rispondi al commento

Di nuovo per Barbara Debernardi: ma quando vi siete resi conto delle boiate che sparava, perché non vi siete alzati e ve ne siete andati, IN DIRETTA?

Con questo non voglio far nascere il dubbio che siate in malafede anche voi, soltanto farti/vi notare come bastino piccoli gesti per capovolgere il risultato mediatico di una trasmissione.

Se poi vogliamo dirla fino in fondo, certo che siete in politica anche voi sindaci, in un modo o nell'altro: davvero non vi eravati ancora resi conto di a qual punto arriva la manipolazione dell'informazione, alla faccia della (o grazie alla?) "par condicio"?

Di nuovo "buona lotta".

Alberto Rizzi 14.12.05 20:21| 
 |
Rispondi al commento

NON PUNTEREI IL DITO CONTRO IL NUOVO PRESIDENTE DELLA REGIONE PIEMONTE !

CERCATE INVECE , SINDACI E RAPPRESENTANTI DI ASSOCIAZIONI, DI INCOTRARE Mercedes Bresso E DI LAVORARE SU UN PUNTO IN COMUNE!

SE HA SBAGLIATO NEL SUO INTERVENTO SIGNIFICA CHE E' MALE INFORMATA (IL CHE E' UMANO) BISOGNA COINVOLGERE LA REGIONE !

Marco C. 14.12.05 20:09| 
 |
Rispondi al commento

Il canone?

cos'è?

bah! mai sentito parlare

Passo

la muerte 14.12.05 20:07| 
 |
Rispondi al commento

Roberto Bobbio 14.12.05 17:58

Tu hai chiesto, io ho risposto quel che sapevo.

Non credo a nessuno ciecamente (se questo era il l'obiettivo del tuo intervento sei un poveretto, o quantomeno, con tutte le persone che postano nel blog hai sbagliato proprio bersaglio, ma tanto tanto).

Se ritieni di conoscere la materia più di tutti gli altri interlocutori perchè chiedi "Mi spiegate?"

Di certo le fonti che tu ritieni ufficiale non sprecano mezza riga su amianto e uranio, non mettono in dubbio niente. C'è da pensare anche su questo aspetto.

Se poi vogliamo considerare i sondaggi di Del Debbio a "Secondo voi" su Italia 1 in cui le risposte delle persone decantano questo treno della felicità...

Esponiti senza provocare inutilmente.

P.S. Sono ancora tenero?

Osvaldo Tagliani 14.12.05 20:07| 
 |
Rispondi al commento

Scrivo questa lettera come abbonato RAI e come cittadino italiano, a favore del movimento NO TAV.
Pago il canone alla TELEVISIONE di STATO, e da qualche tempo nutrivo dei dubbi sulla sua obiettività, adesso ho avuto la prova certa che la RAI e' al servizio del POTERE e la cosa mi DISGUSTA!!!
Sono stufa di vedere trasmissioni che invece di informare i cittadini sul reale stato delle cose, sono pilotate ad uso e consumo dei politici che vi partecipano!!!
Forte della mia convinzione di non SPRECARE DENARO PUBBLICO, per finanziare ASSURDE "grandi opere",

INVITO TUTTI I NO TAV

ad incominciare a risparmiare sin d'ora NON PAGANDO PIU' il canone e nello stesso tempo ad impegnarsi a NON SEGUIRE PIU' ALCUNA TRASMISSIONE RAI.

ester butta 14.12.05 19:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,

sono uno studente di Bologna, oggi pomeriggio accompagnando la mia ragazza di Milano in stazione ho avuto una bella sorpresa: i treni interregionali, che da quattro anni e mezzo utilizziamo per vederci, NON ESISTONO PIU'! Da lunedì infatti con il nuovo orario di Trenitalia non è più possibile effettuare il viaggio diretto Bologna-Milano con un interregionale! E' UNO SCANDALO!

Naturalmente abbiamo chiesto subito spiegazioni all'ufficio competente. Ci è stato detto che a causa della Devolution ogni regione ferma i propri treni interregionali al confine! Mi sembra di sognare! Insomma Trenitalia e Governo compagni di merenda: la Devolution è diventata una bella scusa per abolire i treni più economici e prepararci alle batoste tariffarie che arriveranno con i nuovi treni veloci!

AIUTO BEPPE! Cosa possiamo fare per cambiare le cose? Con chi dobbiamo parlare? Dammi una mano per favore!

Sebastiano Mauriello
Via Po n. 10 40139
Bologna

Sebastiano Mauriello 14.12.05 19:56| 
 |
Rispondi al commento

Carissima Barbara,
non so se leggerai questo mio commento, ma ci tengo comunque a dirti che le tue dure parole nei confronti della Bresso (che poi potrebbe essere qualsiasi altro seduto su quella ignobile poltrona) mi hanno riempito il cuore di speranza per il futuro, quando finalmente come amministratori pubblici avremo gente come te, con gli attibuti (metaforici) e soprattutto senza timori nei confronti dei cosiddetti "potenti" (pubblici o privati che siano). Tenete duro valsusini, già quanto avete fatto finora è una grande vittoria perchè state scuotendo dall'apatia il resto del paese, siamo con voi fino alla fine, vada come vada.
Un saluto commosso ed ancora un grazie per le magnifiche parole della lettera.

"Credo sia importante far vedere l'oscenità del potere e ricordare che il re è sempre nudo " (Michael Moore)

Giorgio Cremo 14.12.05 19:54| 
 |
Rispondi al commento

bè...non è una novità che noi italiani ci beviamo
tutto quello che ci raccontano in TV,fino a quando il governo di dx o sx di turno
ci lasciano la possibilità di spendere ancora
senza ridurci sull'astrico e dandoci da bere
programmi come la fattoria e noi per primi
evitiamo di informarci su quella che è la reale situazione e ci acconten tiamo di un sorriso allora
ben venga la bugirda di turno che come sempre non mostra alcuna vergogna a mostrarsi dopo aver raggirato una regione per interessi "personali"

federico zambrini 14.12.05 19:52| 
 |
Rispondi al commento

Per Patrizia Durante:
Premetto.... non si è capito se volevi fare del sarcasmo... ma se non lo era il tuo commento a mio avviso è stato di pessimo gusto, Beppe è uno dei pochi se non l'unico che ci dà vere informazioni su questa questione e questo è il ringraziamento che gli dai? Oviammente non voglio fare l'avvocato delle cause perse e tanto meno non sto a parlare per conto di Beppe. Sei rimasta scossa nel sapere che per tuo padre non c'era nulla da fare? Ma nello stesso tempo provi libidine nell'AV? Mi hai dato la conferma che agli italiani serve una scossa ancora più forte di quella che Beppe sta cercando di inculacare nelle nostre prese a bassissima tensione,... forse questo è il suo unico sbaglio!! La verità è che ci sentiamo presi da una questione solo quando ci riguarda da vicino e non abbiamo il senso di solidarietà reciproca: per esmepio io abito a Napoli e non significa che me ne sbatto le palle della vostra situazione ma ognuno qui ha i suoi problemi e sapere che qualcun altro se ne preoccupa, te li allevia di molto...Beppe fa anche questo e purtroppo non tutti lo capiscono...

P.s.: sono sempre stato "uditore/spettatore" di questo blog da diverso tempo ma non mi ero mai sentito così indignato dopo aver letto un commento altrui Ciao

Luigi Bifulco 14.12.05 19:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL NICHILISMO (volontà del nulla)

L'ultima metamorfosi del nichilismo è nell'insegnamento di Leo Strauss, il padre dei neocon americani: non a caso costoro sono ebrei trotzkisti, oggi radicali filosoficamente e conservatori politicamente.
I motori occulti dell'unilateralismo aggressivo americano.
Shadia Drury, la migliore studiosa di Strauss - filosofo radicale nicciano e talmudista teorico della «doppiezza necessaria» - racconta che per lui «sono adatti alla direzione [politica] coloro che si sono resi conto che non esiste moralità e che esiste un solo diritto naturale, quello del superiore a guidare l'inferiore. Si vuole una popolazione malleabile che si possa modellare con il mastice. [Secondo Strauss] l'inganno perpetuo dei cittadini da parte dei dirigenti è indispensabile giacchè i primi hanno bisogno di essere diretti e di autorità forti che indichino cosa è meglio per loro».
Confrontiamo agghiacciati le parole che Dostojevsky mette in bocca al posseduto Verkhovensky: «…gli schiavi devono avere dei direttori. Ma una volta ogni trent'anni si lascerà che abbiano un trauma, e tutti di colpo cominceranno a divorarsi l'un l'altro, solo per fuggire alla noia. La noia è un sentimento aristocratico».

-continua-

Maurizio Blondet

http://www.effedieffe.com/interventizeta.php?id=835¶metro=politica

Bye

Paolo Disca (l'EGOista)

Paolo Disca 14.12.05 19:40| 
 |
Rispondi al commento

Mi son fatto un giro sul sito della beltrame... ed ho capito dalla "geografia del gruppo" e dalla sua presentazione, come mai non se ne sia parlato. E' una multinazionale con i controcazzi ed è ammanicata, secondo me, con la comunità europea. Ha sedi troppo strategiche! D.

Dario Carta 14.12.05 19:39| 
 |
Rispondi al commento

Vedo che anche tu hai un bel complesso d'inferiorità nei confronti dei nostri Paesi vicini, il giudizio dei francesi o dei tedeschi è fondamentale per la crescita di tutta l'Italia... Non abbiamo niente da imparare da nessuno, amico mio.

---------------
Il pericolo che l'amianto possa nuocere è un rischio che non si deve sottovalutare, e forse le proteste di questi giorni sono servite a scuoterci e farci ragionare. Pero' si sentono discorsi differenti da quello dell'amianto. E' difficile scoprire quanto in questa vicenda ci sia di genuino e quanto di falso e di strumentale.
Tutti quelli che hanno espresso il loro giudizio in questo blog, e dappertutto, hanno portato ciascuno un pizzico di verità, e quando ci si trova ad avere cosi' tanti dubbi, esattamente come per ogni frangente della vita di ciascuno di noi, ci si deve guardare intorno e saper valutare le altre esperienze acquisite, in questo caso cio' sta facendo la Francia, e le altre nazioni europee che sono coinvolte esattamente come noi nella realizzazione di un'opera che alla fine risulterà una somma del lavoro di tanti cantieri sparsi per l'Europa, una somma di tante valutazioni. E' lecito e doveroso guardarsi attorno in questo caso e non è complesso di inferiorità.

Il discorso dei padroni che fai tu: i padroni ci saranno sempre. Io li vedo in tante cose, in altre un po' meno, a volte i veri padroni di noi, siamo noi stessi.

Stefano Giannelli 14.12.05 19:36| 
 |
Rispondi al commento

Cara Barbara Debernardi sindaco di Condove.Ho letto con attenzione la tua lettera al Presidente della regione Piemonte Mercedes Bresso,e la condivido in toto,come condivido la tua proposta di incontrare la nostra dipendente Mercedes Bresso a quattrocchi.Sono però convinto che negli occhi della stessa non ci troverai nemmeno l'ombra del dubbio,come tu speri.Fammi un favore nel caso che questo incontro avvenga (altra speranza vana),domanda alla dipendente Debernardi quali interessi personali la spingono a fottersene del pensiero di tutta una valle,del pensiero di esperti di ogni genere che continuano a scosigliare "l'opera",del pensiero di tantissimi Italiani che come me,(scrivo da Roma),si informano quotidianamente sulla vicenda e non vogliono altro sperpero di danaro pubblico.E già che stai li sputagli in un occhio e dille che glie lo mando io
Un caldo saluto e non mollare.

antonio borrelli 14.12.05 19:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Pierluigi Bersani è stato dirigente della Cmc.

Che bello.
Sicuramente arrivo tardi e tutti voi lo sapevate già. Io no, l'ho saputo oggi.

Viva l'Italia!

Bene, Sabato prendo il trenino e mi faccio vivo a Torino.


Giordano Ruffaldi 14.12.05 19:26| 
 |
Rispondi al commento

ma abbiamo l'uranio in val susa e non lo scaviamo ? vada per il tracciato alternativo che rovinerà definitivamente l'alta valle che è almeno decente e non distruggiamo l'acciaieria di Borgone che inquina 80 volte più di un inceneritore secondo quanto scritto dalla società civile
" nell’area tra Borgone e Bussoleno, dove dovrebbe essere costruito l’interscambio tra la vecchia e la nuova linea ferroviaria, continua a funzionare la Beltrame, un’acciaieria di seconda fusione, che ricicla cioè rottame e materiali ferrosi e che provoca tassi d’inquinamento (e di mortalità) tra i più alti d’Italia. È un giocattolino che pesa sull’ambiente 80 volte l’inceneritore di Brescia. E che libera nell’aria non soltanto diossina (prodotto dalla combustione), ma anche Pcb: da dove viene questo veleno? Non certo dal ferro: ma allora qualcuno sta facendo il furbo e usa la vecchia Beltrame per smaltire rifiuti proibiti?"
NON CONVERREBBE CHIUDERLA ???????????
sempre da società civile "A Balangero c’è la più grande cava d’amianto a cielo aperto d’Europa, ora naturalmente inattiva".

Perchè nessuno ha mai protestato per queste cose ? la realtà è che vogliono + soldi

Roberto Bobbio 14.12.05 19:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"...Questa della TAV per me è solo un altro esempio della sindrome nimby (not in my back-yard, non nel mio giardino). Le opere pubbliche però servono per il bene dell'intero sistema. Nessuno vuole inceneritori, impianti di rigassificazione, centrali elettriche, ferrovie, autostrade.... Ma bisogna dire una cosa chiara: SERVONO, NON POSSIAMO FARNE A MENO!!!!!!
Altrimenti non potreste usare il computer,m accendere la luce... oppure farlo a costi proibitivi. La TAV sarà una gran seccatura per la val di susa ma serve a tutto il nord italia. L'impianto di rigassificazione sarà una seccatura per i pugliesi ma serve a tutto il resto d'italia. La democrazia è inutile invocarla in questo tipo di situazioni, i movimenti la confondono con l'anarchia..."

Caro Luca, come potrai bene immaginare dissento fortemente dalla tua visione.
Il fatto che servano e che non possiamo farne a meno non implica affatto che dabbano essere fatti pubblicamente. Anzi!
Sinceramente preferisco un po' più di Anarchia normata ad un dirigismo i cui effetti sono FORTEMENTE DISCUTIBILI!!!
C'è un grande bacino imprenditoriale Italino onesto che è schiacciato dalle logiche del pushing di Stato. Non mancano le intenzioni mancano le regole! Abbassiamo il tiro -> non più logica delle maggioranze
E lasciamo emergere concorrenzialmente e spontaneamente le persone che hanno iniziativa perchè servono a tutti! Sia che siamo consumatori sia che siamo produttori. L'inciucio pubblico ad ogni livello soffoca l'azione privata ed altera i giochi di mercato, oltre a pesare sui risparmiatori in modo pesante. Lo stato deve essere a difesa del consumatore NON lo sponsor di alcuni privati!!!


Un saluto.

ijimiaz galir 14.12.05 19:11| 
 |
Rispondi al commento

Basta Grillo, hai rotto le scatole tu e la TAV!!!!
Mi sono stufata di leggere questo mucchio di informazioni esatte ed eticamente corrette. Non siamo un popolo di pecoroni ignoranti, i danni da amianto li conosciamo fin troppo bene: al mio papà a settembre è stato diagnosticato un mesiotelioma pleurico ovviamente, inoperabile. Nessun medico si era ancora pronunciato sui "tempi" grazie alla preziosa informazione del blog mi sono convinta che a giugno seppellirò mio padre... avrei preferito rimanere ancora un po' nell'ignoranza ed essere cullata da false speranze! L'informazione corretta sta massacrando psicologicamente intere famiglie che il mesotelioma lo hanno in casa.
Abito a Torino e vado sovente a Parigi per motivi di lavoro, a differenza di quanto blatera Grillo, non viaggio in aereo per una questione di costi e di comodità abito vicino alla stazione di Porta Susa e vi garantisco che è una libidine partire alle otto del mattino ed essere per pranzo a Parigi, inoltre non vi nascondo una certa emozione quando dopo Chambery il treno sfreccia ad alta velocità nella campagna francese. Ritengo quindi, che il grosso del traffico passeggeri in direzione Parigi continuerà a tenersi su rotaia. In tutto questo casino di informazioni non è mai saltato fuori l'argomento dell'esproprio dei terreni, trattandosi di terreni non edificabili l'esproprio costerà allo Stato una palla di fumo. Non è che fra i numerosi manifestanti è presente un cospicuo numero di proprietari che se non si costruisce la TAV possono vendere i terreni a ben altri prezzi? Magari è solo uno stupido dubbio ma...

Patrizia Durante 14.12.05 19:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe, grazie per questo luogo di democrazia in cui passano pro e contro di ogni argomento.
Leggendo i vari commenti sulla TAV mi è venuto un pensiero: è se tramite il tuo sito lanciassimo un sondaggio via web per chi è a favore o contro la TAV?
Penso che ognuno di noi potrebbe impegnarsi a pubblicizzare l'iniziativa via email con i proprio conoscenti.
Cosa ne pensate?

antonio l. conte 14.12.05 19:01| 
 |
Rispondi al commento

grande barbara....mi hai emozionato...sarà dùra!!

Nicola Lendaro 14.12.05 18:54| 
 |
Rispondi al commento

Da il manifesto della manifestazione di sabato
passranno 500 camion al giorno per 15 anni
due calcoletti facili facili
Calcolando un diametro massimo di 10 metri (il tunnel stradale è largo 9) l’area dell’imboccatura sarebbe di 78,5 metri quadri (5*5*3.14) per una lunghezza di 27 km (non penso che la galleria si scavi solo da Susa , ma si procederà anche dal lato francese) + i 12 km di Bruzolo fanno 78.5 metri X 40.000 metri= 3.140.000 metri cubi di materiale 500 camion al giorno per trasportare il materiale sono almeno 250 giorni X 500X 15 anni =1.875.000 viaggi pertanto ogni camion porterebbe secondo i no tav 3.140.000/1.875.000 = 1,675 metri cubi di terra (equivale a la capacità di carico di uno scudo o di un piccolo auto carro oppure si useranno dei veri camion che possono trasportare almeno 12 metri cubi cassone da 2X4X1.5 ed i viaggi giornalieri saranno 3140.000/3750 giorni saranno circa 70!!!!!!!!
=======================
IN ULTIMO SE VI FOSSE MOLTO AMIANTO POTREMO VENDERLO E RECUPERARE I COSTI!!!!!!!!!!!

Roberto Bobbio 14.12.05 18:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono stanco di vedere i soliti MANNAIMER comparire in trasmissioni dubbie con grafici a torte per dimostrare scientificamente questo o quel fenomeno.
Ma che sono gli italiani, polli da batteria?
Merci da stoccaggio?
Lo studio sociologico non merita uno indagine più approfondita dei problemi che vada oltre una serie di numeri insulsi che, per l'amordiddio, saranno pure giusti, ma danno adito solo a facili interpretazioni?
E' facile, guardando tali schemi, dire che l'Italia soffre del famigerato NIMBY, NotInMyBackYard, chiaro e limpido come il sole. Ma vogliamo fare un piccolo sforzo in più per capire le motivazioni di questo comportamento? Sono stufo di continuare a sentire che dipende dall’egoismo di questo o quel localismo! Troppo facile. Sforzatevi di più signori. Io ci leggo ben altro. Ci vedo una disperata denuncia da parte dei cittadini di una PROFONDA E TOTALE SFIDUCIA nei confronti delle istituzioni. Cari dipendenti, la gente non si fida di voi perchè sente di non contare nulla quando vengono prese decisioni dall’alto che li riguarda! E’ questa la pura e semplice verità che non si vuol vedere del famigerato NIMBY. Non potete continuare a decidere a tavolino questa o quell’opera senza un dialogo serio con le popolazioni che tale opera se la vedono recapitare con raccomandata senza ricevuta di ritorno. Non potete continuare a decidere l’indispensabilità di tali opere senza andarvi a sporcarsi le mani con serie e circostanziate valutazioni di impatto ambientale ed economico. TUTTO CIO’ NON E’ PIU’ SOPPORTABILE!!!!

Angelo RODAN 14.12.05 18:51| 
 |
Rispondi al commento

______________ FILMATI TAV _______________

Spero di non essere bannato, da momento che sto scocciando con una palese "pubblicità", è solo che lo ritengo un documento interessante e ATTINENTE.

www.onedrop.it

oltre al filmato definitivo, abbiamo messo anche i collegamenti ai tre filmati provvisori.
Chi volesse può scaricare tutto.

Davide

Davide Ricci 14.12.05 18:50| 
 |
Rispondi al commento

Cara Barbara (scusa il tu, te lo do anch'io pur non essendo un tuo collega...), ne hai di tempo da aspettare!

I miserabili che sono stati mandati al governo fanno gli interessi di tutti solo in due casi: quando questi coincidono con i loro o quando vengono messi con le spalle al muro.

Visto che non fare la Torino-Lione NON coincide coi loro interessi, meglio che tu usi le tue energie per pianificare una resistenza più dura, non appena riproveranno a far ripartire i lavori.

Con questa "tregua" loro stanno guadagnando tempo, voi cercate di non sprecare il vostro, facendovi cogliere con la guardia abbassata.

Sarà dura, in bocca al lupo!

Alberto Rizzi 14.12.05 18:46| 
 |
Rispondi al commento

Concordo
pienamente con il sig.Onesto
va bene manifestare il malcontento ,criticare a destra e sinistra...piangersi addosso e bello poter scambiare le propiè opinioni....ma poi???
non è certo con le parole che si cambiano le cose...e la storia...
i Valsusini e molti altri non vogliono la TAV...
quando sarà finita ,sarà già vecchia ed obsoleta..ci sono un milione e mezzo di metalmeccanici che fanno la fame con stipendi ridicoli..e altre categorie di lavoratori scontenti..ed allora cosa aspettiamo?
che qualcuno ci faccia valere le nostre ragioni?
i sindacati sono morti...ed inutili..
ci hanno fatto diventare un popolo di precari..
allora io dico, ma che cazzo aspettiamo ad incrociare le braccia tutti insieme...fermiamoci..ed urliamo la nostra rabbia..se molti lavoratori hanno avuto dei diritti ,non devono certo ringraziare le chiacchere..ma i lavoratori che sono scesi in piazza e senza paura delle manganellate della polizia...adesso grazie alla nostra passività siamo diventati delle pecore smarrite..solo capaci di belare..e ora di finirla...
tutti insieme Valsusini, operai, impiegati ,infermieri, ecc ecc...e fermiamo stò paese che stà cadendo a pezzi...se non facciamo qualcosa ,tra 30/40 anni sarete ancora qua a lagnarvi e basta..e magari i vostri figli vi chiederanno delle spiegazioni..e voi con che coraggio li guarderete in faccia? visto che non avete fatto niente x garantirgli un mondo migliore..Sabato a Torino ci sarà un corteo e poi una manifestazione alla pellerina con Beppe Grillo(grande)ed altri personaggi..in gamba..
ma loro non possono cambiarci la vita se poi noi
stiamo solo a guardare..non basta essere d'accordo con le parole...tiriamoli fuori i coglioni ..la nostra vita e nelle nostre mani..

Domenico Rinaldi 14.12.05 18:44| 
 |
Rispondi al commento

...continuo...

Mi dispiace veramente per tua moglie, anche se ti dico francamente che mi fai schifo per quello che hai detto…

Hai veramente bisogno di leggerti un po’ di kant (critica della ragion pura) e sant’agostino.

CIAO

ANDREA

Andrea Nardi 14.12.05 18:38| 
 |
Rispondi al commento

Desidero esprimere il mio più sentito sdegno per gli interventi di Matteoli e Giovanardi a Porta a Porta di ieri sera. Non so perchè ho avuto l'idea malsana di guardare la trasmissione del viscido Vespa, e me lo chido ancora.
Ci vuole veramente del coraggio (leggi faccia di c***) per parlare in quella maniera di Tav, Rifiuti, Inceneritori (Termovalorizzatore è un eufemismo vergognoso), Energia,...
Vergogna, vergogna, vergogna!


per approfondimenti: WWW.CLAN-DESTINO.IT

Simone Sartori 14.12.05 18:37| 
 |
Rispondi al commento

...continuo...
ho letto anche quello che pensi della guerra in iraq e penso che quell'occupazione illecita creer` tanti kamikaze (peraltro poveracci strumentalizzati da altri furbi bastardi) da far saltare per aria forse anche te e me messi insieme.
informati caro il mio bel signorino, che essere manganellati mentre si difende con donne, anziani e bambini la propria terra in piena notte, non h una cosa che si digerisce facilmente.
aggiungo un'ultima cosa. se tu oggi hai la libert` di esprimere le tue idee (e io le mie) liberamente lo devi soltanto a quelli che prima di me si sono ribellati agli oppressori (a differenza dei tuoi amichetti neri che tanto gli hanno leccato il culo). soltanto che prima erano tedeschi, ora sono italiani ma in entrambi i casi volevano il nostro territorio. ma a un palmo dal culo dalla mia terra caro mio.

QUESTA è LA MIA RISPOSTA: mi dispiace che l’unico modo di discutere è offendere. Mi dispiace ancora di più che dietro la malattia di tua moglie tu abbia avuto il coraggio di augurami una malattia mortale. Non credere mai di essere l’unico a soffrire,mio padre è morto quando avevo 7 giorni solo perché il nostro paese è indietro e la ricerca media è praticamente morta. Non per questo mi sono mai permesso di offendere nessuno, cerco solo far capire alle persone che se non riusciamo a distruggere le nostre barriere mentali difficilmente andremo avanti. In ultimo persi che l’amianto sia solo in val di susa???? Sai i problemi che ha vissuto la Breda perché nei suoi impianti le strutture erano tutte di amianto. L’unico paese al mondo che ha problemi per i monti pieni d’amianto è l’italia???Non ci credo, credo inoltre solo investendo nella ricerca potremo dare soluzioni ai nostri problemi, certo che se i soldi dello stato vanno a finire a pagare gli stipendi dei poliziotti che devono garantire l’oridine pubblico difficilmente si andrà avantie tu moglie potrà trovare una cura alla sua moglie.

...continua...


Sono estereffatto... Vi pubblico una mail mi è arrivata e non riuscendo ad inviare la mia risposta la pubblicherò su web. Ci sono rimasto male quando ho letto...

MAil:


ciao andrea,

io sono favorevole alla libert` di pensiero, ma tu probabilmente pensi a 22 anni di sapere molto + di quello che sai. ti spiego bene io sono un valsusino di 41 anni, mia moglie h malata di tumore ai polmoni. a detta del nostro medico h probabilmente dovuto alla natura del territorio. ti spiego meglio. probabilmente (la statistica ci d` percentuali precise che nemmeno mi va di venirti a dire) la natura amiantifera delle montagne circostanti e' la responsabile di tutto cir e purtroppo l'ho scoperto troppo tardi. se qualcuno, tipo il signor ministro delle infrastrutture lunardi (che h poi proprietario dell'azienda italiana + grande specializzata nella costruzione di tunnel, anzi scusa h sua moglie, che sbadato, lui non centra niente allora) decide di trapanare un monte nella mia terra e liberare nell'aria una quantit` di amianto che nessun altro governo di un paese civile penserebbe minimamente di progettare, con il solo scopo di incamerare soldi che come al solito andranno ai soliti ricchi farabutti mafiosi che si spartiscono i NOSTRI (anche i miei e i tuoi) soldi, creando tumori e malattie al mio popolo e forse a me e i miei figli, io me lo inculerei senza vasellina.
scusami il termine caro il mio signorino andra nardi.
spero vivamente che in futuro un ministro del nostro governo o chiunque per lui ti far` respirare tanta di quella merda, da farti ammalare della stessa malattia di mia moglie.
cosl forse anche tu capirai che non esiste progresso senza tener conto del futuro del nostro territorio....

...Continua

Andrea Nardi 14.12.05 18:33| 
 |
Rispondi al commento

Sono estereffatto... Vi pubblico una mail mi è arrivata e non riuscendo ad inviare la mia risposta la pubblicherò su web. Ci sono rimasto male quando ho letto...

MAil:


ciao andrea,

io sono favorevole alla libert` di pensiero, ma tu probabilmente pensi a 22 anni di sapere molto + di quello che sai. ti spiego bene io sono un valsusino di 41 anni, mia moglie h malata di tumore ai polmoni. a detta del nostro medico h probabilmente dovuto alla natura del territorio. ti spiego meglio. probabilmente (la statistica ci d` percentuali precise che nemmeno mi va di venirti a dire) la natura amiantifera delle montagne circostanti e' la responsabile di tutto cir e purtroppo l'ho scoperto troppo tardi. se qualcuno, tipo il signor ministro delle infrastrutture lunardi (che h poi proprietario dell'azienda italiana + grande specializzata nella costruzione di tunnel, anzi scusa h sua moglie, che sbadato, lui non centra niente allora) decide di trapanare un monte nella mia terra e liberare nell'aria una quantit` di amianto che nessun altro governo di un paese civile penserebbe minimamente di progettare, con il solo scopo di incamerare soldi che come al solito andranno ai soliti ricchi farabutti mafiosi che si spartiscono i NOSTRI (anche i miei e i tuoi) soldi, creando tumori e malattie al mio popolo e forse a me e i miei figli, io me lo inculerei senza vasellina.
scusami il termine caro il mio signorino andra nardi.
spero vivamente che in futuro un ministro del nostro governo o chiunque per lui ti far` respirare tanta di quella merda, da farti ammalare della stessa malattia di mia moglie.
cosl forse anche tu capirai che non esiste progresso senza tener conto del futuro del nostro territorio....

...Continua

Andrea Nardi 14.12.05 18:32| 
 |
Rispondi al commento

4° parte
Mentre scrivo, dopo aver di nuovo percorso le strade e aver incontrato decine e decine di persone comuni non terroristi posso riassumere il sentimento della popolazione con la parola "offesa", per non essere stata ascoltata, per essere stata trattata come si usa con delinquenti violenti, per non essere stata capita.
Io sono stato offeso - ad un bivio per Mattie da Bussoleno - da uomini in divisa della mia Nazione e dopo essermi fatto riconoscere (testuale: "sei un animale, porta via queste bestie, io sono lo Stato.") mentre tentavo una mediazione limitata e che poi ha protetto proprio un gruppetto di poliziotti, ma voglio ricordare l'insegnamento di san Francesco: l'insulto fa male a chi lo lancia, non a chi lo riceve.
Grazie se fate circolare, grazie se rispondete, grazie se ci aiutate a ragionare anche con critiche documentate e contrarie a quanto qui ho esposto.

Fra Beppe Giunti, frate Guardiano del convento di San Francesco di Susa

P.S. scusate era un pò lunga e non sapevo come inserirla tutta.

Andrea Isolani 14.12.05 18:29| 
 |
Rispondi al commento

la tav è la poù gran stronzata si questo decennio.. l'unica utilità è che servira ad arricchire il conto in banca di lunardi... e dei politici corrotti..

luca zanette Commentatore in marcia al V2day 14.12.05 18:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

3° parte
la scelta del responsabile del bene comune sotto il profilo dell'ordine pubblico (ministro Pisanu) di militarizzare la Valle e di ordinare il blitz (svoltosi con metodi vecchi da anni '50, - Scelba docet? - di notte in silenzio ordinando ai fotografi di andare via, con l'insinuazione e pretesa giustificazione circa la presenza di infiltrati anarchici o comunque violenti, mai visti in Valle in questa occasione e che tuttavia sono spuntati a Torino dopo il blitz), la reazione emotiva dell'intera popolazione (ieri mattina sulla macchina del comune di Bussoleno con il microfono abbiamo fatto fatica - un sindaco un partigiano conosciuto
qui e io - a frenare la violenza fisica) che impedisce di ragionare sui fatti sui dati e non sugli slogans; tutto questo rende faticoso star dentro la questione.
Ritengo di aver fatto e di dover continuare a fare questa piccola cosa perché sono frate, cristiano e cittadino.
Una riflessione finale, sfuggita ai più: l'intensità di riunioni, circolazione di documenti, confronti in piccoli gruppi e in assemblee, il mescolamento di identità culturali politiche religiose avvenuto in
questa occasione manifesta qualcosa - al di là che si faccia o no questo monstrum ingenieristico - che punta diritto al ripensamento di quale modello di sviluppo vogliamo per le generazioni future; in questo la tradizione cristiana ha molto da dire (vedi le catechesi sul nostro continente di papa Giovanni Paolo II) perché in particolare l'Europa non sia quella dei mercati ma quella dei popoli,
perché lo spreco di energie diventi utilizzo ragionevole delle risorse, perché il consumo non sia il nuovo idolo al quale bruciare l'incenso.
Mentre scrivo, dopo aver di nuovo percorso le strade e aver incontrato decine e decine di persone comuni non terroristi posso riassumere il sentimento della popolazione con la parola "offesa", per non essere stata ascoltata, per essere stata trattata come si usa con delinquenti violenti, per non essere stata

Andrea Isolani 14.12.05 18:27| 
 |
Rispondi al commento

2° par.
Ritengo di sì: il metodo (democrazia partecipata che coinvolge i soggetti intermedi per il principio di sussidiarietà) è stato rovesciato (decisione di vertici economici-finanziari poi firma politica internazionale), al centro è stato messo il mercato non le persone; l'idea di "progresso" che viene esposta nei documenti "pro" non parla mai di qualità di vita ma di accrescimento di ricchezza; non è stato affidato ad un centro indipendente uno studio preliminare sulle conseguenze ambientali, economiche (del tipo: bilancio in passivo come per il tunnel della Manica per quante annualità?); la dimensione finanziaria dell'opera non esige che ci si chieda se in altro modo non si ottengono risultati equivalenti?
Le analisi tecniche che sono state elaborate da Enti su richiesta delle Comunità Montane della Valle sono disponibili da dieci anni, ora i cittadini hanno la percezione di non contare nulla.
Ho ritenuto inoltre che una mia presenza, come quella di tanti altri sacerdoti, sindaci, docenti dei licei della Valle, esponenti dell'associazionismo avrebbe potuto attenuare lo scontro mantenendolo in ambito di rispetto, ascolto, democrazia. Alla marcia dei 50.000 ho partecipato perché non era partitica, ma tenuta insieme dal sindaci che sono l'anello più vicino a me della Nazione; un ecclesiastico non può aderire a movimenti politici né iscriversi a partiti; ma qui si è trattato di un
fatto di cittadinanza.
Purtroppo i fatti di ieri notte a Venaus, e prima molte dichiarazioni di persone responsabili del bene comune (questo io credo debba essere il nome nobile da riconoscere ai politici, per esempio il ministro Lunardi), il silenzio decennale della stragrande maggioranza degli organi di informazione nazionale ed ora il loro interesse folkloristico (i cartelli della marcia, i manganelli, i falò, la stanchezza dei poliziotti, la polenta ai presidi di Venaus), la scelta del responsabile del bene comune sotto il profilo dell'ordine pubblico

Andrea Isolani 14.12.05 18:25| 
 |
Rispondi al commento

Cari amici della VAL DI SUSA rassegnatevi, la TAV si farà, orami si sono divisi i soldi e non si possono dare più indietro, anche perchè ognuno ormai li ha spesi, chi si è comprato la villa a Cortina per passarci le vacanze invernali e chi se l'è comprata in Costa Azzurra per le vacanze estive. Purtroppo state solo sprecando del tempo utile da dedicare ai vostri carì, anche perchè dopo l'inizio dei lavori con tutto l'amianto che uscirà fuori avrete vita breve.

luigi licatini 14.12.05 18:23| 
 |
Rispondi al commento

Questa è la lettera di un francescano della Val di Susa, è lunga, ma vale la pena di leggerla tutta.

"Molti amici della nostra Comunità stanno chiedendomi, a ragione, in queste ore perché io sia dentro la questione TAV, perché abbia marciato da Bussoleno a Susa, perché ieri mattina a Bussoleno mi sia posto in mezzo tra un reparto di polizia che tornava dal blitz notturno e la folla di persone comuni che voleva restituire manganellate e insulti.
Il motivo principale è che la fede cristiana non è una astrazione, una filosofia, ma la sequela di un Dio che si fa uomo, in un preciso contesto temporale e culturale. L'incarnazione è uno dei misteri principali della fede e il criterio centrale della sequela di Cristo. Ne deriva che il credente non può "chiamarsi fuori" dalle situazioni che hanno in gioco valori, di qualsiasi tipo. La fede quindi non può avere una dimensione privatistica. In questi mesi sia l'insegnamento di papa Benedetto sia alcuni interventi della CEI ce lo hanno ricordato a proposito di chi vorrebbe la Comunità cristiana muta su interrogativi pesanti (matrimonio, usura, coppie di fatto). Non ci sono dubbi per il credente: ogni realtà che coinvolga a vario livello scelte "umane" lo deve trovare presente.
Seconda motivazione, la grande e importante questione del treno ad alta capacità di trasporto merci (non è infatti principalmente treno ad alta velocità passeggeri, TAV è solo uno slogan per ambedue gli schieramenti pro o contro, la posta in gioco è se tenere gli scambi a sud delle Alpi tramite Genova e Marsiglia e Barcellona o lasciarli a nord su Rotterdam) tocca questioni del tipo suddetto?
Ritengo di sì: il metodo (democrazia partecipata che coinvolge i soggetti intermedi per il principio di sussidiarietà) è stato rovesciato (decisione di vertici economici-finanziari poi firma politica internazionale), al centro è stato messo il mercato non le persone; l'idea di "progresso" che vien

Andrea Isolani 14.12.05 18:20| 
 |
Rispondi al commento

Complimenti a Barbara Debernardi, Sindaco di Condove. Questo sì che è fare politica in maniera costruttiva.


Purtroppo di politici onest, che cercano d fare il meglio per il proprio paese ce ne sono sempre di meno, un in bocca al lupo al sindaco di Condove e a tutti i valsusini nella loro lotta (che sento anche mia anche se sono di roma) e speriamo che torni la ragione a questi pazzi che ci governano

Riccardo Gatani 14.12.05 18:17| 
 |
Rispondi al commento

Parma 14/12/05
perchè qualcuno non ricorda alla sindaco di Condove Barbara Debernardi che l' italia e fatta da più di 55.000.000 di persone e che tutti devono sopportare disagi per avere vantaggi collettivi. Con le loro idee non ci sarebbero neanche le ruote.
P:S: non sono assolutamente berlusconiano.
Saluti Oreste

Oreste Bacchini 14.12.05 18:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PER STIRNER E TUTTI GLI ALTRI CHE MI ESORTANO A CERCARE DATI SULLA ROCKSOIL SU GOOGLE.. Io veo solo lo stesso scritto dei no tav inserito in vari blog, ma non vi sono prove ne dati indipendenti. ripeto essendo na società di ingegneria e non di costruzioni mi parestrano che possa vincere un appalto... conosco personalmente un assegnatario di un lotto di AV tra Mi e Bo e qualche furbetto del quartierino ..penso di saperne leggerissimamente + di voi sfigatissimi no tav!!!!!!!!!!!!!!!!

Roberto Bobbio 14.12.05 18:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe, è chiara, chiarissima la posizione dei "no"

Ci vuoi dire, per quelle che sono le tue fonti, quali sono i reali interessi economici dei "sì"
chi ne beneficia davvero?

In giro si parla di lunardi (rocksoil) e coop rossa (cms), che cmq secondo me ci guadagnano con la protesta (fattureranno giornate lavorative, no?)

Ma allora dove sta questo governo di sinistra diverso se cmq si fanno solo i comodi loro come il nano?

Io alle prossime elezioni vado al mare, pure se è aprile
Preferisco gelare che rendermi complice dell'ennesimo stupro delle regole e delle coscienze di questo paese

Pietro Paolo Coppola 14.12.05 18:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

per
Antonio Giangregorio 14.12.05 16:54 |
e per il tenero tagliani
=============================================== ma credi che in francia affidino i lavori ad una società di consulenza come la Rocksoil, non è nè plausibile , nè possibile i general contractor sono imprese di costruzioni come la CMC la ansaldi la impregilo ecc, ma il dubbio che quello che leggete su internet non sia il vangelo non vi sfiora mai?
se ci fosse uno straccio di verità in quel che dite non pensate che sarebbero piene l e prime pagine dei giornali e non solo i siti no tav??????

Roberto Bobbio 14.12.05 17:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

per
Antonio Giangregorio 14.12.05 16:54 |
e per il tenero tagliani
=============================================== ma credi che in francia affidino i lavori ad una società di consulenza come la Rocksoil, non è nè plausibile , nè possibile i general contractor sono imprese di costruzioni come la CMC la ansaldi la impregilo ecc, ma il dubbio che quello che leggete su internet non sia il vangelo non vi sfiora mai?
se ci fosse uno straccio di verità in quel che dite non pensate che sarebbero piene l e prime pagine dei giornali e non solo i siti no tav??????

Roberto Bobbio 14.12.05 17:58| 
 |
Rispondi al commento

x Angelo Mario su ARPA:

Come dice la sigla (Agenzia Regionale per la Protezione dell'Ambiente) l'ARPA è una agenzia che dipende dalla Regione Piemonte, quindi è parte in causa, ha interessi nella vicenda ed anzi è stata il braccio della propaganda pro TAV sul quotidiano La Stampa da anni.
Inoltre il suo direttore, Dott. Vincenzo Coccolo, che ha firmato la relazione sulla Torino-Lione, è già stato indagato in passato per diffusione di notizie false (vedere articolo "DIFFUSE NOTIZIE FALSE DAL DIRETTORE DELL'ARPA SULL'INQUINAMENTO DELLE ACQUE" http://www.grupporadicalipiemonte.it/indicetematico/ambientecomstampa04.html#2).
Conclusione:
secondo me la loro relazione non ha alcun valore.

Mauri Sibille 14.12.05 17:46| 
 |
Rispondi al commento

X Gianni Pastorino

L'amianto e L'uranio sono un problema è vero, ma non è certo che ci siano.
Da quello che sò i lavori che sono stati fermati servivano per sondare il terreno in profondità e vedere cosa ci fosse sotto.
Certo se fosse vero bisognerebbe adottare le misure adeguate e questo farebbe lievitare esponenzialmente i costi.
ammortizzando in parte il costo di messa in sicurezza.

Quello che volevo dire e che, secondo me la fattibilità economica ed ambientale(risolvendo il problema amianto e uranio) c'è.
Gli unici ad avere problemi sarebbero le 7 sorelle

hi hi 14.12.05 17:46| 
 |
Rispondi al commento

Non sono della Valdisusa, ma vorrei capire cosa vogliamo e cosa no;
NO AI TERMOVALORIZZATORI,
NO ALLE DISCARICHE,
NO ALLE AUTOSTRADE,
NO ALLE ANTENNE DEI CELLULARI,
NO ALLE CENTRALI ELETTRICHE,
NO ALLA TAV,

RIPETO: COSA VOGLIAMO?

IO VORREI + INFORMAZIONE, POI SI DECIDE.

Piergiacomo Pirini 14.12.05 17:41| 
 |
Rispondi al commento

Secondo me l'amianto e l'uranio sono dei falsi problemi.
Ammesso che siano dei problemi. Una parte del mondo scientifico lo sta già dicendo (un professore di geologia ha anche postato qualcosa) e non vorrei che incancrenirsi su un aspetto sanitario per altro tutto da dimostrare ci faccia fare fra poco la figura degli imbecilli. Saremmo cornuti e mazziati.

Il mondo scientifico che ci sostiene (i vari Tartaglia, Cancelli, Debernardi, Ponti, Mercalli, ecc.) accennano appena al problema sanitario ma ne fanno piuttosto un problema trasportistico (e a me sembrano molto preparati onestamente) ambientale (ma non nel senso dell'amianto, qui oltre alla galleria ci vorrà un elettrodotto, non so quante gallerie di servizio, cabine di trasformazione, massicciate, viadotti... il vero danno ambientale è questo) e di sostenibilità economica.
Non ultimo di modello di sviluppo. Qualcuno si sta chiedendo se poi ci frega qualcosa di avere delle linee ad AV. Molti si stanno rispondendo di no. Non sarà l'Italia intera, d'accordo, ma sono tanti. Molti con gli stessi motivi, più volte qui elencati.

Io vorrei lanciare un messaggio al movimento: parlate di queste cose, e parlatene tanto.
L'AV è la punta di un iceberg. Fossilizzarsi su un (falso) problema amianto rischia di vanificare tutto.

Cordialità

antonio giangregorio 14.12.05 17:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' incredibile la quantità di stupidaggini con le quali la gente si riempie la bocca. io ci lavoro con le grandi opere, i progetti... non sono un tecnico ma per il lavoro che faccio mi passano sotto mano cifre e dati di opere pubbliche tutti i giorni ed è spaventoso rendersi conto di come l'informazione, i politici ed i giornalisti riescano a far credere a l'opinione pubblica quel che più gli fa comodo.
...e mi chiedo, chissà come stanno manipolando la nostra opinione su altri temi, che magari non conosco!

Marina Mazzoni 14.12.05 17:23| 
 |
Rispondi al commento

Mi fanno schifo.....
Sono solo bugiardi e pensano solo ai loro interessi economici, sono felice che loro I NOSTRI DIPENDENTi abbiano finalmente incontrato gente cazzuta e incazzata che gli da filo da torcere...GRANDI I VAL SUSINI se fossimo tutti cosi in Italia il Governo attuale già se ne sarebbe andato via....Non la volgio neanche io la TAV non serve a niente e sopratutto non ci sono i soldi per farla...ma a chi volgiono darla a bere.....saremo noi a pagare con nuovi tagli e nuove tasse....Sono ridicoli...abbiamo in Sardegna
ancora le monorotaie e poi si mettono a parlare di alta velocita?????le ferrovie italiane sono pessime;treni in ritardo, tpoi e scarafaggi sui treni, carrozze vecchissime, sistemi inadeguati....e loro vogliono spendere soldi che non hanno PER UN PROGETTO INNOVATVO E IMPORTANTE.....e il resto d'Italia non è importante perche questi soldi non li usdano per migliorare la rete italiana...NO SONO COSI BRAVI CHE NELLA NUOVA FINANZIARIA HANNO TAGLIATO SOLDI ALLE FERROVIE GIA' DISASTROSE.....MA PER LA TAV I SOLDI CI SONO....ma non si capisce come mai....Sono RIDICOLI....è solo per l'interesse di pochi che dovranno intascare i sodli che vogliono fare la TAV.
CHE SCHIFO......ingordi e avidi di denaro Gente dedita solo a metterlo a quel posto a noi tutti che lavoraimo, ecco chi abbiamo al governo e astento riusciamo ad arrivare alla fine del mese.

concetta riccardi 14.12.05 17:19| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Barbara Debernardi,
e' la prima volta che scrivo su un blog e sono felice e onorato di farlo per ringraziare te, che scrivi che la politica puo' essere ancora una cosa alta e pulita. Non so e non mi interessa quale sia il tuo schieramento, ma sappi che le tue parole mi hanno commosso e mi hanno fatto capire che ancora possiamo credere in qualcuno, per il nostro futuro: io gia' ero disilluso da tempo. Continua, sei tutti noi, noi che abbiamo perso fiducia ma che incontrando una come te ci risolleviamo e troviamo un po' di forza. Grazie!

Luciano Nattero 14.12.05 17:14| 
 |
Rispondi al commento

voglio ankio un sindaco "con le palle" così per il mio paese!facciamo vedere a ki sta in alto ke sono solo 4 corrotti skifosi!

nucera francesco 14.12.05 17:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

X Stefano Giannelli

Caro mio, i dati li pui reperire tranquillamente in internet, il problema è come ti interessa comprenderli. Vedo che anche tu hai un bel complesso d'inferiorità nei confronti dei nostri Paesi vicini, il giudizio dei francesi o dei tedeschi è fondamentale per la crescita di tutta l'Italia... Non abbiamo niente da imparare da nessuno, amico mio. Siamo popoli diversi, con territori differenti...Anche tu, come il rersto del nostro Paese, sei stato vittima di una bell'opera di "disinformazione", attuata da media interessati per "appartenenze di gruppo" alla realizzazione della TAV/TAC...Quattro gatti hai detto...l'ultima volta forse eravamo 60.000, qualcuno dice 80.000, ma io sono modesto e mi accontento di una valle intera...ed interamente, al contrario di come dici tu, trasversale. Per noi non è politica, informati, investi un pò di tempo a cercarti le risposte invece di cibarti di quelle che preparano per te quelli che credi che rispetto a te siano migliori e che pui chiamare ONOREVOLI, CAPI o, se preferisci, PADRONI.

STOP MEDIOCRITY, NO TAV

Gabriele Cuatto 14.12.05 17:04| 
 |
Rispondi al commento

Grande Barbara De Bernardi

Lorenzo Paparo 14.12.05 17:03| 
 |
Rispondi al commento

scusate se questo che scrivo in questo tema non c'entra niente pero' mi sento in dovere di condividere con voi quello che' ho visto.
tornando alla democrazia in iraq e sul blog che beppe tempo fa ci aveva mostrato andate su questo sito www.rainews24.rai.it/ran24/inchiesta/body.asp.
non perdetevelo vedete che tipo di democrazia esporta l' america (scrivo in minuscolo perche e' quello che si merita )

stefano pisapia 14.12.05 17:02| 
 |
Rispondi al commento

Roberto Bobbio 14.12.05 16:47

Riguardo alla CMC sembra proprio come dici tu.

Una società francese ha subappaltato i lavori alla Rocksoil.
Non so se corrisponda alla società da te citata

Osvaldo Tagliani 14.12.05 17:02| 
 |
Rispondi al commento

Quanti di voi sarebbero stati favorevoli a costruire il San Gotardo,il canali di Suez e di panama la diga di Assuan, e prima la basilica di San Pietro, il colosseo, le piramidi ecc...

hi hi 14.12.05 17:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Brava Barbara Debernardi.

Tutto il mio appoggio e sostegno: così si parla, così si scrive e così si agisce.

Mario Gabrielli Cossellu 14.12.05 17:01| 
 |
Rispondi al commento

Per il Sig. Nardi:

Per essere precisi allora dovremmo sottolineare che Beppe è un dipendente PRIVATO, cioè di chi volontariamente versa somme sul conto corrente a lui intestato o va a seguire i suoi spettacoli o compra i relativi video. Ma sottolineiamo anche che i soldi del conto corrente sono usati non tanto per pagare i lussi di Beppe (non credo ne abbia molti) quanto le iniziative che lui intraprende a favore di TUTTI gli Italiani. Prova a chiedergli la dichiarazione dei redditi, credo non avrà timore di mostrartela. Prova invece a chiederla ad uno dei nostri DIPENDENTI PUBBLICI... saranno altrettanto trasparenti?

Paolo Cestarollo

Paolo Cestarollo 14.12.05 16:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Roberto Bobbio 14.12.05 16:47
----------------------------------
Scusa Roberto, ma tu lo hai Google o no?
Ti aspetti tutto dagl'altri? puoi farti anche tu una ricerca semplicissima o no?
ROCKSOIL è la destinatrice del subappalto; la torta deve essere spartita, cosa credi.
Cerca di applicarti, altrimenti mando a chiamare i tuoi genitori. ^__*
Ciao
Max Stirner

Max Stirner 14.12.05 16:55| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori