Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Le indagini del giornalismo italiano


SherlockHolmes.jpg
foto: news.bbc.co.uk

Il docente di un corso di "Analisi delle politiche pubbliche" ha discusso con gli studenti quello che è accaduto in Val di Susa e ha chiesto loro di analizzare l’informazione riportata dai tre principali quotidiani italiani.
Il docente ha raccomandato ai suoi ragazzi di cercare le ragioni del SI-TAV.

I giornali consultati nei giorni 7, 8 e 9 dicembre sono stati: Il Corriere della Sera, La Repubblica e La Stampa.
Il risultato è esilarante, qui mi rubano il mestiere di comico.

Prima di leggere l’analisi, che vi consiglio di stampare e diffondere, vediamo qualche dichiarazione SI-TAV:

Sergio Romano, Corriere: “Senza TAV lasceremo nelle mani dei nostri concorrenti l’Europa danubiana-balcanica, vale a dire la regione in cui abbiamo realizzato negli scorsi anni qualche significativo successo”;

Barbara Spinelli, La Stampa: “Ci sono progetti razionali, opportuni – una ferrovia ad alta velocità che dal Portogallo va a Kiev ha questi attributi”;

Emma Bonino, Corriere: “La TAV si deve fare perché lì c’è in gioco un modello di ecologia sostenibile”;

Mercedes Bresso, Corriere: “Lassù i bambini non riescono ad andare a scuola, i loro padri a forza di scioperi rischiano il licenziamento, e poi sta arrivando anche il Natale”.


Dopo tre giorni di letture di dichiarazioni SI-TAV di questo tenore, senza numeri, tabelle, analisi economiche, valutazioni ambientali, proiezioni gli studenti hanno gettato la spugna.

Giornalisti non scioperate più!
Altrimenti come facciamo a divertirci?

11 Dic 2005, 18:01 | Scrivi | Commenti (722) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 


VERSUS
…la giungla è nell’uomo
ed ogni giorno necessita di trappole
e sfoghi…

(VERSUS)
La disordinata crescita
Si posa
Sulla bocca e sull’orecchio
Ed il vertebrato
Itinerario sbuccia un urlo lontano.

Queste situazioni
Sono suoni
Voci individualiste
Facchini o fachiri
Che oltrepassano
L’intima giornata
O l’ultima liana afferrata?
Amico intricato ed instancabile
Ti resta da percorrere
Un luogo poco ospitale
O malsicuro?
Una fitta al cuore
Si trasporterà in sera
E il frutto della tua originalità
Raggiungerà casa Oceano?
La foga per una quiete
Si sconta al centro stesso
Del tuo contro stesso
Intrappolato in una rete
Come quando tutto di noi nasce o muore?
Mangeremo terra di terreni
Coperta dai poderi del potere
E il significato libero
Sarà il polmone di Mondi
Sfatti o sfitti?
Arriveremo incamminati
E tutti aspetteremo
Il da farsi?
Ciò che occorre è lottato?

(VERSUS)
La disordinata crescita
Si posa
Sulla bocca ingorda
Di un urlo lontano e distribuito
In un’ insidia
In un ostacolo
In una metropoli…
Il Monopoli/o di ogni giocatore
ad ore.


©
da “Ammissioni”
di Maurizio Spagna
www.ilrotoversi.com
info@ilrotoversi.com
L’ideatore
paroliere, scrittore e poeta al leggìo-

Maurizio Spagna 14.01.10 14:26| 
 |
Rispondi al commento

Ecologia
Caro beppe
Vorrei un giardino davanti al mio palazzo dove far giocare i miei bambini; ed un parcheggio dove mettere la mia macchina.
Io da sempliciotto farei un bel parcheggio interrato e sopra un bel giardino.
Ma leggendo i tuoi commenti e quelli di tanti altri questa è una cosa talmente mostruosa nella sua semplicità che è meglio tenerci le macchine davanti a casa e far giocare i bambini in camera da letto.

Piero Alimentari 08.10.06 23:00| 
 |
Rispondi al commento

Il Giornalismo resta la professione piu bella anche se fatta dai margini con un giornale di provincia com'è il nostro (che stiamo rinnavando) ma a vedre certi colleghi vien voglia di cambiar mestiere!

jack monferrino 08.10.06 22:59| 
 |
Rispondi al commento

SALVE A TUTTI!, voglio iniziare con un saluto, considerando che orami non è piu prassi corrente o costume salutarsi, ne tantomeno ringraziare quando ad esempio si esce di casa, sul lavoro tra colleghi, o quando si va al superemercato....
regna imperante la maleducazione!
Vorrei condividere insieme a voi questi mie pensieri/esperienze personali.
Ho frequentato l'I.T.I.S. "L.Da Vinci" di Parma, diplomandomi con una buona votazione, 48/60, nei 5 anni previsti, nonostante fossi stato faziosamente "valutato" per quei 5 anni da prof. legati manifestamente al mondo della sinistra, basti pensare che ho avuto un professore che scriveva per l'UNITA.
Quando si parla di "regime" spesso si pensa a cose grandi, a complotti, a lobby, ai bavagli all'informazione, ma raramente si pensa che anche gestendo la formazione dei giovani, si ha la possibilita di dar luogo ad un "regime".
Molti ragazzi mie coetanei, scivente incluso, oggi sono LIMITATI da un punto di vista delle opportunita professionali perchè quei prof. faziosi, tramite la solita rete di clientele, amicizie, parentele, conoscenze, influenzano pesantemente anche le immissioni all'interno delle realta lavorative locali, che come accade qui in Emilia, legate alle indiscerezione, alle dicierie magari di quel conoscente che è stato un tuo "valutatore".
Ci sono interi piccoli settori in mano a dei prof., che con le loro referenze e raccomandazioni, influenzano pesantemente settori come quelli degli impianti elettrici civili, come accade qui a Parma.
Quegli stessi professori che insegnano, obbligando gli studenti all'acquisto dei loro testi (mediocri) editati dai soliti editori di sinistra e che poi svolgono attivita di progettazione in studi professionali personali.
Professori/coboldi, al servizio di una sinistra che usa qualsiasi strumento per indotrinare i giovani,che arriva persino ad impedire a me ed ad altri di esprimersi al meglio, professionalmente parlando, con la menzogna e le false "valutazioni".392-5799978.

CLAUDIO BOSELLI 06.03.06 01:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

RICORDATEVI CHE QUESTI HANNO INVENTATO UNABOMBER…

Il potere politico-mafioso di Roma è ormai alla frutta ed organizzano
continue messe in scena contro le grandi opere ora che le LORO di
“grandi opere” le hanno “sistemate”. Ci riferiamo all’inutile Tav
Roma-Napoli (mentre per giustificare la Tav Roma-Napoli “regalano” i
biglietti del treno nel Nord falsificano gli orari ferroviari per
disincentivare i cittadini ad usare il treno. Un esempio è la linea
Brescia-Parma i cui tempi di percorrenza sono triplicati rispetto al
vero sul sito degli stronzi di Trenitalia) al salvataggio delle
squadre di calcio Roma e Lazio, al controllo dell’economia italica
attraverso le costose “Authority”, col trasferimento della Consob a
Roma, per non dire del controllo della distribuzione del sangue e
degli organi donati e molto altro.
La contemporanea protesta contro la Tav Torino-Lione ed il ponte sullo
stretto di Messina per “unire” il paese anche nelle proteste
significa che sono proprio messi male. Aspettiamoci un “incidente”
ferroviario anche grave PROVOCATO magari in una qualche troncone della
Tav tipo Torino-Novara o Firenze-Roma, magari durante le Olimpiadi
perché costoro BLOCCHINO tutte LE GRNDI OPERE non interessanti alla
spocchia romana. Per il Nord intendiamo la Tav Milano-Verona-Venezia,
il passante di Mestre, il “Mose”, la 4° linea del metrò a Milano, le
pedemontane, la Tav Milano-Genova e quant’altro. Certo la scusa sarà
una “riflessione sulla politica dei trasporti e dell‘ambiente” o
simile in attesa di poter controllare “democraticamente” lo
stato-zombie tramite il diritto di voto dei “nuovi italiani” che
fremono far entrare. L’operazione SUPERKOSSOVO è in pieno svolgimento.
Chi può cominci a scappare. Chi vuole rimanere farà bene ad armarsi
poiché Roma vuole utilizzare le orde immigrate (vedi Francia e Olanda)
come “tutori” dell’unità nazionale. Meditate gente, meditate.

Canna-Power Team

http://www.fottilitalia.com/
il sito antitalian

resoli giuseppe 23.01.06 15:22| 
 |
Rispondi al commento

SI,DIAMOLE UN PREMIO!
Perche' Studio Aperto,in questi giorni,sta coccolando,addolcendo e cercando di ristrutturare quella memoria;riemergendo il volto di ERIKA De Nardo,la mattatrice di Novi Ligure??????
Con tutto il rispetto,pur trattandosi di un caso....UMANO !!??!...perche' Studio Aperto sta sfoggiando questa TENDENZA cosi'CARITATEVOLE????
caritatevole [ca-ri-ta-té-vo-le], agg. che dimostra amore verso il prossimo; che fa atti di misericordia....
COSA STANNO ARCHITETTANDO?? COSA TRAMANO??
UN LIBRO SU ERIKA??
UN INTERVISTA ESCLUSIVA???
NON CI CREDO CHE SONO DIVENTATI COSI"...UMANI!!!!
E comunque,sono stufo di sentire:"Oh,si il mio vicino,ha stuprato la sorella,l'ha messa in strada a battere,ha picchiato la madre e le rubava i soldi.....ma adesso e' uscito dalla comunita',ed e' UNA PERSONA MIGLIORE.
MIGLIORE DI TANTE ALTRE......
Caz..,cerchiamo di essere obbiettivi,ci sono persone che si spaccano il cu.. per pochi soldi e non si lamentano...MAI!
E quello e' una persona migliore di me?????
A CESARE QUEL CHE E" DI CESARE!

Fra' Diavolo

Fra' Diavolo 21.01.06 23:40| 
 |
Rispondi al commento

Ecologia
Caro beppe
Vorrei un giardino davanti al mio palazzo dove far giocare i miei bambini; ed un parcheggio dove mettere la mia macchina.
Io da sempliciotto farei un bel parcheggio interrato e sopra un bel giardino.
Ma leggendo i tuoi commenti e quelli di tanti altri questa è una cosa talmente mostruosa nella sua semplicità che è meglio tenerci le macchine davanti a casa e far giocare i bambini in camera da letto.

Alfonso Bozzi 06.01.06 18:55| 
 |
Rispondi al commento

====================================================================================================


Il Patto dello Sciacchetrà

Le ultime dichiarazioni di Fiorani stanno facendo emergere la verità sull’incontro che ha visto il SENATORE LUIGI GRILLO, Gran Maestro dell’operazione di corruzione e appropriazione indebita più sporca dalla fine di Tangentopoli.

L’incontro ha visto la partecipazione di: Fazio, Fiorani, Berlusconi e Grillo. Le dichiarazioni ufficiali vollero far passare l’idea di una difesa delle banche italiane contro l’assalto dei Barbari europei.

In realtà, il Senatore Luigi Grillo, eletto in Liguria nelle fila di Forza Italia, aveva bisogno di tanti soldini per costruirsi la VILLA (costruita abusivamente nel Parco Naturale delle Cinque Terre e poi condonata) nella Riviera Ligure; quale sistema migliore per fare ciò se non fregare un po’ di soli ai correntisti della Banca Popolare di Lodi.

Il sistema a quanto sta dicendo Fiorani era semplice: bastava aprire un conto nella sua Banca, dare l’appoggio politico all’operazione bancaria più sporca della Seconda Repubblica e in cambio ci si ritrovava un bel gruzzoletto sul proprio conto corrente.

Il Senatore Grillo, una delle figure più losche della Politica italiana, ha fiutato subito l’affare e si è lanciato nella strenua difesa della scalata di Fiorani, ovviamente le sue dichiarazioni pubbliche sono state ripagate a suon di Milioni di euro.

Il problema è che i soldi affluiti nelle tasche di GRILLO erano dei correntisti della Banca Popolare di Lodi che sono stati truffati, rapinati e beffati; una persona che ha rubato dei soldi agli italiani dovrebbe stare in GALERA e non in Parlamento in una posizione chiave.

GRILLO IN GALERA
GRILLO IN GALERA


====================================================================================================

Marco Gilles 21.12.05 11:05| 
 |
Rispondi al commento

Mi associo. Però "la domanda sorge spontanea": come mai al sud le forze dell'ordine(soprattutto i capi) volano basso? Perchè permettono alle mogli di certi individui di inveire, sputare, offendere, ect.ect. e subiscono passivamente? Non sarà mica che le persone normali -donne, vecchi e bambini- non possono difendersi? Oppure che le persone normali rispettano la legge, rispettano i tutori dell'ordine e, per questo, "si aspettano" un minimo di considerazione? Peccato che i "veri giornalisti" sono impegnati con le vicende di Eros Ramazzotti o alla ricerca dell'ennesimo stupro...... ma perchè non scioperano per un anno intero?

Francesco Fornillo 20.12.05 10:22| 
 |
Rispondi al commento

Caro Nicola

si vede che sei proprio disinformato o in mala fede, o che l'ideologia ti ha proprio riempito di grasso il cervello. Si può anche non essere d'accordo con un'opinione, in questo caso di Emma Bonino che generalmente è bene informata, ma fare di tutta l'erba un fascio è veramente penoso. Cmq anche tu ti accorgerai presto, quando Emma e un'altra pattuglia di 10 -15 radicali tornerà in Parlamento, della differenza con le altre centinaia di onorevoli succhiastipendio comunisti, forzitalioti, margheritini, leghisti.....tutti pronti a incassare a fine mese lo stipendio ma gran parolai e basta quando si tratta di combattere battaglie degne di una civiltà di cui in Italia non si vede neanche l'ombra.
Devi solo aspettare qualche mese e poi, come già negli anni 70 e 80 quando 6-7 radicali tra cui Emma Bonino tenevano in scacco un Parlamento di 900 comunisti e democristiani e facevano progredire il paese a prezzo anche della propria salute e della proria libertà, te ne accorgerai della differenza....!
Buon Natale anche a te, Giampaolo

Giampaolo Ferraguti 19.12.05 12:25| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, non sapevo bene dove inserire il mio commento, io sono un'insegnante di scuola elementare, ops primaria, sono precaria ovvio direi, comunque per farla breve 4 anni fa sono usciti dei corsi, inizialmente dovevano essere svolti dalle universita mai poi sono diventati privati, per avere il titolo di sostegno e compresa l'abilitazione, con questo titolo dovevamo entrare in ruolo. costo del corso 10 milioni!!!! Tanti stupidi come me lo hanno fatto. A metà corso si è saputo che non sarebbero stati abilitanti ciò significa che per entrare in ruolo dovevi fare il concorso.Dopo di che hanno abolito i concorsi sostituendoli con corsi-concorsi, così dopo i miei 10 milioni mi sono trovata a dovermi isrivere a questo fantastico corso-concorso per la modica cifra di 1800euro in rata unica ovviamente. Frequento 3 giorni a settimana ho 15 esami e devo anche lavorare sai per mantenemi e non è detto che riesca ad entrare di ruolo per poi ridurmi a prendere 1000 euro al mese. Spero che alla fine di questo corso mi regalino una cattedra d'oro perchè io come centinaia di miei compagni il lavoro ce lo stiamo comprando!!!!!!!!! Grazie

chiara violini 19.12.05 12:06| 
 |
Rispondi al commento

Li spalmano Mariano, li spalmano quasi tutte le banche . A me l'Antonveneta li ha spalmati tanto bene nel mio conto corrente che me ne sono ,ahimè,accorta solo un anno dopo.

franca gaiar 18.12.05 18:47| 
 |
Rispondi al commento

Effettivamente qui qualcuno viene o si ridicolizza :)

Roberto Bandini 17.12.05 13:47| 
 |
Rispondi al commento

... 21 anni ...

Pietro Fazzari 16.12.05 18:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Federico,
mi puoi aiutare? Ti scrivo dal Canada e il solo giornale disponibile e' La Repubblica.
Nei giorni scorsi Rupubblica a publicato una serie di articoli su BPL e sulle perdite spalmate sui correntisti. La cosa strana e' che a quanto pare BPL e' l'unica a "spalmare". Non voglio essere frainteso Repubblica non ha mai scritto che BPL e' l'unica. Questa e' una mia deduzione fatta dalla lettura degli articoli pubblicati visto che Rupubblica non fa cenno alle pratiche dalle altre banche e anzi sembra quasi indicare il caso BPL come un caso singolare. Mi piacerebbe sapere se le accise/spese che paghi sul conto corrente con BPL sono piu' alte oppure paragonabili a quelle richieste dalle altre banche. Il mio dubbio e' che tutte le banche spalmano i clienti piu' deboli. Non voglio "indagare" sul perche' Repubblica abbia indagato solo BPL ma mi vorrei togler lo sfizio di sapere se Repubblica mi informa o se mi mette le fette di salame sugli occhi.

Grazie Mariano

Mariano Radaelli 16.12.05 18:38| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Federico,
mi puoi aiutare? Ti scrivo dal Canada e il solo giornale disponibile e' La Repubblica.
Nei giorni scorsi Rupubblica a publicato una serie di articoli su BPL e sulle perdite spalmate sui correntisti. La cosa strana e' che a quanto pare BPL e' l'unica a "spalmare". Non voglio essere frainteso Repubblica non ha mai scritto che BPL e' l'unica. Questa e' una mia deduzione fatta dalla lettura degli articoli pubblicati visto che Rupubblica non fa cenno alle pratiche dalle altre banche e anzi sembra quasi indicare il caso BPL come un caso singolare. Mi piacerebbe sapere se le accise/spese che paghi sul conto corrente con BPL sono piu' alte oppure paragonabili a quelle richieste dalle altre banche. Il mio dubbio e' che tutte le banche spalmano i clienti piu' deboli. Non voglio "indagare" sul perche' Repubblica abbia indagato solo BPL ma mi vorrei togler lo sfizio di sapere se Repubblica mi informa o se mi mette le fette di salame sugli occhi.

Grazie Mariano

Mariano Radaelli 16.12.05 18:38| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Federico,
mi puoi aiutare? Ti scrivo dal Canada e il solo giornale disponibile e' La Repubblica.
Nei giorni scorsi Rupubblica a publicato una serie di articoli su BPL e sulle perdite spalmate sui correntisti. La cosa strana e' che a quanto pare BPL e' l'unica a "spalmare". Non voglio essere frainteso Repubblica non ha mai scritto che BPL e' l'unica. Questa e' una mia deduzione fatta dalla lettura degli articoli pubblicati visto che Rupubblica non fa cenno alle pratiche dalle altre banche e anzi sembra quasi indicare il caso BPL come un caso singolare. Mi piacerebbe sapere se le accise/spese che paghi sul conto corrente con BPL sono piu' alte oppure paragonabili a quelle richieste dalle altre banche. Il mio dubbio e' che tutte le banche spalmano i clienti piu' deboli. Non voglio "indagare" sul perche' Repubblica abbia indagato solo BPL ma mi vorrei togler lo sfizio di sapere se Repubblica mi informa o se mi mette le fette di salame sugli occhi.

Grazie Mariano

Mariano Radaelli 16.12.05 18:38| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Federico,
mi puoi aiutare? Ti scrivo dal Canada e il solo giornale disponibile e' La Repubblica.
Nei giorni scorsi Rupubblica a publicato una serie di articoli su BPL e sulle perdite spalmate sui correntisti. La cosa strana e' che a quanto pare BPL e' l'unica a "spalmare". Non voglio essere frainteso Repubblica non ha mai scritto che BPL e' l'unica. Questa e' una mia deduzione fatta dalla lettura degli articoli pubblicati visto che Rupubblica non fa cenno alle pratiche dalle altre banche e anzi sembra quasi indicare il caso BPL come un caso singolare. Mi piacerebbe sapere se le accise/spese che paghi sul conto corrente con BPL sono piu' alte oppure paragonabili a quelle richieste dalle altre banche. Il mio dubbio e' che tutte le banche spalmano i clienti piu' deboli. Non voglio "indagare" sul perche' Repubblica abbia indagato solo BPL ma mi vorrei togler lo sfizio di sapere se Repubblica mi informa o se mi mette le fette di salame sugli occhi.

Grazie Mariano

Mariano Radaelli 16.12.05 18:37| 
 |
Rispondi al commento

E' di questi giorni la notizia di cariche della polizia contro i manifestanti anti TAV, vecchie e bambini compresi. Questo è ormai all'ordine del giorno, la nostra polizia ormai da tempo non disdegna di ammorbidire col manganello le ossa dei manifestanti e restare impunita. Già dai tempi del G8 di Genova (la tua città Beppe) il messaggio sembra sempre più chiaro: "se manifesti contro i potenti potresti passare guai MOOOLTO seri"
Una bella manganellata ormai non sconvolge nessuno, abbiamo visto anche le pallottole e i morti e non abbiamo fatto nulla.
Il diritto di manifestare sta somparendo sotto la minaccia della repressione. Tanta solidarietà ai manifestanti della Val di Susa che per una loro idea rischiano le botte, la vita...

Felice Galletta 16.12.05 18:21| 
 |
Rispondi al commento

Un viaggio a bordo dell'auto del futuro, in un pomeriggio qualsiasi del 2010. Non è difficile immaginarlo, grazie agli ultimi sviluppi della tecnologia sulla sicurezza, il comfort e i nuovi materali, su cui stanno lavorando tutte le maggiori case automobilistiche. Con un obiettivo in comune: creare una vettura che pensa a tutto, posteggiare senza urti, mantenere le distanze di sicurezza, scambiare informazioni con altri veicoli «intelligenti», avvisare in caso di eventuali pericoli o di comportamenti a rischio.
Ci avviciniamo al parcheggio, dove è stazionata la nostra monovolume. Con la chiave personale pigiamo l'apertura a distanza: volante, pedali e sedile si mettono nella posizione che prediligiamo. La portiera, scorrevole, si apre da sola. Se avessimo scelto il modello più accessoriato, avremmo avuto anche il sedile girevole. Saliamo a bordo e la telefonata che stavamo facendo passa automaticamente sull'impianto stereo, in vivavoce (il sistema Smartphone, in avanzata fase di progettazione). Terminata la chiamata, il computer ci saluta, chiamandoci per nome.
Le luci del cruscotto sono soffuse: tono ambra, il nostro preferito. Volendo, potremmo scegliere un altro set per le luci interne e l'aspetto degli strumenti, ormai tutti digitali.
I sedili posteriori restano ripiegati perché, al momento, non ci sono passeggeri. Impostiamo il viaggio sul Gps di ultima generazione. Come meta, un buon ristorante in collina, a 150 chilometri dalla città. Il computer, dopo aver comunicato con la centrale della compagnia di assicurazioni per attivare la polizza, calcola il percorso, riceve la segnalazione di un ingorgo in tangenziale e cambia tragitto.
IL TRENO SENZA TAV cosa sara? Da mettere in MUSEO!!

Filippo Nicolosi 15.12.05 16:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe i film di shwarznegger mi hanno sempre fatto schifo ma adesso fa schifo anche lui. Positive le dichiarazioni dei verdi austriaci che vogliono rinominare lo stadio dedicatogli e togliergli la cittadinanza onoraria di non so quale città. E poi si lamentano dei disordini razziali.

massimo tull 15.12.05 15:27| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe
ho necessità di un tuo consiglio: sono titolare di un conto corrente presso la Banca Popolare Italiana (ex Banco di Lodi,ex e tanto rimpianto Banco di Chiavari);visto che Fiorani &C. hanno sottratto denaro (oserei dire volgarmente rubato)dal mio e da altri conti corrente lo posso denunciare per furto? Mi pare che una volta Qualcuno diede a Mosè dieci regole una delle quali asseriva che non si può rubare..ma forse Colui che è stato unto da questo Qualcuno cambiera anche questa legge con un colpo di fiducia. Grazie, come tuo concittadino mi affido a te.
Grazie per questo spazio

Federico PANCIERA 15.12.05 14:04| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, ho scoperto il tuo sito per caso, e mi si è aperto un mondo. Erano anni che cercavo di sapere e di capire in modo chiaro, grazie che esisti. In merito alla questione tav, tutta questa vicenda rafforza ancora di più il convincimento che l'informazione ed in particolare i giornalisti sono gli scrivani di corte,un tempo esistevano gli scrivani che decantavano le gesta eroiche dei signorotti che li pagavano, oggi ci sono i giornalisti. Credo di aver capito tra le righe che l'opposizione della popolazione alla Tav sia fondamentalmente per un motivo di salute, in quanto quelle montagne son piene di sostanze cancerogene come l'amianto e l'asbesto. E' vero? grazie

Giovanni Vitrone 15.12.05 12:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe, ho scoperto il tuo sito per caso, e mi si è aperto un mondo. Erano anni che cercavo di sapere e di capire in modo chiaro, grazie che esisti. In merito alla questione tav, tutta questa vicenda rafforza ancora di più il convincimento che l'informazione ed in particolare i giornalisti sono gli scrivani di corte,un tempo esistevano gli scrivani che decantavano le gesta eroiche dei signorotti che li pagavano, oggi ci sono i giornalisti. Credo di aver capito tra le righe che l'opposizione della popolazione alla Tav sia fondamentalmente per un motivo di salute, in quanto quelle montagne son piene di sostanze cancerogene come l'amianto e l'asbesto. E' vero? grazie

Giovanni Vitrone 15.12.05 12:39| 
 |
Rispondi al commento

===============================================
|In risposta a @maurizio tomatis 12.12.05 18:30 |
===============================================

E voi sareste persone di RAGIONE?
---------------------------------
La ragione si da ai fessi, grande detto ma poco applicabile in questo contesto..(ed e' decisamente un bomerang a tuo sfavore se invece lo vogliamo rendere tale) la ragione delle cose e' dettata dalla coerenza, dalla verita'., dalla voglia di creare qualcosa per tutti nel rispetto del singolo, bisogna sempre mettersi nei panni degli altri per poter giudicare.

Trattate chi non la pensa come voi con sarcasmo.
------------------------------------------------
Meglio usare sarcasmo che acidita' d'espressione., se non fosse cosi' sarebbe una guerra davvero.. meglio riderci sopra che sparare odio da tutte le parti..il sarcasmo e' una parte dell'intelligenza che a te manca di sicuro. <-- ops! scusa :))

Troppo comodo inventare balle!!
-------------------------------
Con le balle purtroppo si sta costruendo un mondo
di m....a che neanche ti immagini, lascia a chi ha voglia invece della verita' respirare aria meno inquinata.

addirittura che sono pagato da Berlusconi.
------------------------------------------
Non mi sorprenderebbe ma lascio in sospeso ogni commento perche' non ne ho le prove.

A proposito, NON SONO LOMBARDO!
-------------------------------
bhe, questa te la potevi risparmiare.. io sono una LOMBARDA fiera di esserlo come di essere ITALIANA.. sperando che qualcosa cambi in meglio per tutti noi.

Cinzia.

Ps - vuoi leggere davvero dove la verita' ha una percentuale molto alta? www.rainews24.it o se sei cosi' fortunato da avere il satellite.. rainews24 - hotbird / cercati le coordinate. :P

cinzia 15.12.05 11:24| 
 |
Rispondi al commento

Quello che è sconcertante è che chi ci governa (TUTTI) si approfitta della nostra fiducia e buona fede nel giudicare le loro scelte, perchè ancora io non voglio pensare maliziosamente nei loro confronti pensando che chi copra certe cariche sia conscio di dover rispettare e lavorare per chi lo ha votato e soprattutto per il benessere della comunità. L'informazione deve essere più libera perchè la gente possa capire che solo i sporchi interessi di pochi che speculano e guadagnano sono la base di ragionamento per certe scelte assurde. Spero che la ragione umana torni a trionfare e spero che qualcuno scopra che battersi e lottare per migliorare l'esistenza della comunità nazionale e tutta dia soddisfazioni e beltà ben più grandi dall'accumulare profitti, del vivere nel vizio e clienterismo.
Marco 1979

Marco Carfagna 15.12.05 02:13| 
 |
Rispondi al commento

Classica disinformazione.
Un popolo di ignoranti è più facile da gestire.
Il problema è,come può un popolo di ignoranti riuscire ad avere voce,quando l'unica scelta che possiede è votare dei burattini?
Rossi ,neri, di centro e compagnia bella,fà lo stesso,tutti uguali,sono tutti uguali.
L'unico posto dove si è liberi è la tomba.
Forse.

Marco Raciti 15.12.05 00:38| 
 |
Rispondi al commento

ciao a tutti...
volevo segnalare un'altra chicca...
l'ennesima direte voi...eh beh...

sabato scorso, pomeriggio, genova in centro, zona via XX, brignole...
tutti in giro con la frenesia dei doni natalizi (con quali soldi poi...boh?)
c'è una manifestazione AUTORIZZATA da tempo degli animalisti. Partecipanti circa 200, intirizziti dal freddo... e BLOCCATI da uno schieramento di polidiotti e carabbbinnnieri in tenuta antisommossa (sic! proprio a genova che ha ancora le ferite aperte di luglio 2001), elicottero (...si si, pure l'elicottero!!) che ronzava sulle teste, l'immancabile digos con le loro radioline che se ascoltassero le partite sarebbe meglio... il tutto per una quantità di circa 300 unità, forse di più, senz'altro non di meno. Dunque il rapporto era di 1,5 contro 1 in favore delle forze dell'ordine (?), e mancavano i ladroni verde oro definiti guardiani della finanza...
Naturalmente i militi erano tutti giovanotti ben messi e attrezzati per fronteggiare una nutrita mandria di bisonti incacchiati con i lori scudi, caschi, manganelli e protezioni da giocatori di football americano, mentre i manifestanti avevano una età media un pochetto più alta e comprendevano signore e ragazzine, non ho visto black blok, ma si sa che quelli si vedono solo al momento opportuno e poi spariscono nelle loro caserme.
Il motivo del blocco? beh.... non disturbare lo shopping pomeridiano per i doni natalizi e proteggere l'upim (che vende pelliccie... sic!) dai famosi anarco-insurrezionalisti!
Io non ero lì per la manifestazione, ma mi sono unito, per solidarietà, insieme alla mia compagna. Siamo stati con quella gente per un pochetto a chiaccherare. Poi, dopo aver litigato con un doberman in divisa che mi imponeva di fare un giro di 500 metri per percorrerne 10 ce ne siamo tornati a casa con la consapevolezza che l'obiettivo non è proteggere l'upim o le spese natalizie dei cittadini, ma
E' SOPPRIMERE OGNI FORMA DI CONTESTAZIONE!
che tristezza.....

stefano agnese 14.12.05 22:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non continuate a chiedere a Beppe di candidarsi. Pensate che da onorevole avrebbe più spazio ? In televisione vedremmo lo stesso le stesse facce. Beppe deve stare tra noi e continuare a fare il comico che racconta tragedie Italiane, siamo noi che dobbiamo iniziare a dire più spesso "porca puttana" come Lui e mettere in pratica i suoi consigli mandando a casa i dipendenti incapaci. Tra pochi mesi ne avremo l'occasione. Proporzionale o no dobbiamo fare in modo che chi usa la politica e l'economia sulle spalle della povera gente sia imbarcato su un gommone e venga scambiato con un Albanese, nel cambio potremo solo guadagnarci.

arnaldo roiatti 14.12.05 20:21| 
 |
Rispondi al commento

x giuliano bes,

caro giuliano mi interessa tanto sapere se lei è favorevole alla TAV e perchè...grazie

beppe x favore.....CANDIDATI!!!!

dino petrenga 14.12.05 17:30| 
 |
Rispondi al commento

Credo che il signor Fabio Manelli abbia ragione una persona come Beppe Grillo avrebbe il dovere di rappresentarci nel nostro Parlamento ma non lo vedrei sotto l'ombra di una bandiera di un partito attuale ma piuttosto con una lista propria.
Forse la nostra speranza inizierà da Beppe Grillo onorevole?

Giberto Gnisci 14.12.05 17:15| 
 |
Rispondi al commento

scusate se questo che scrivo in questo tema non c'entra niente pero' mi sento in dovere di condividere con voi quello che' ho visto.
tornando alla democrazia in iraq e sul blog che beppe tempo fa ci aveva mostrato andate su questo sito www.rainews24.rai.it/ran24/inchiesta/body.asp.
non perdetevelo vedete che tipo di democrazia esporta l' america (scrivo in minuscolo perche e' quello che si merita )

stefano pisapia 14.12.05 17:11| 
 |
Rispondi al commento

premesso che, a volte, mi pare di appartenere ormai ad un gruppo, pur numeroso, di gente per bene ma triste e delusa, che usa sto blog per piangere correttezza in un mondo di lupi felici, trovo efficace quanto detto da fabio maneli: i verdi so' rincoglioniti; la candidatura del grillo è ormai opportuna, rischi di narcosi da parlamentarizzazione inclusi; la cosiddetta sinistra di governo fa un bel po' pensare (male), come per esempio nell'esperienza del lazio, finora assai incerta...
per onestà intellettuale, però, concludo dicendo che su val susa, tav, nucleare e altre belle cose, non sono poi così certo che i no dei belli e puri siano la retta via; dubitate sempre gente, sempre dubitate...

roberto colcerasa 14.12.05 16:59| 
 |
Rispondi al commento

Sig. Grillo, per fare un salto di qualità nella sua opera credo che si dovrebbe candidare magari con sti rincoglioniti dei verdi.....io la voterei senza pensarci e credo tantissima altra gente.
Comunque sti peones dell'attuale sinistra mi lasciano perplesso, spero che se vincono (si dovrebbe dire vinciamo ma credo che dopo il voto non ci si cagheranno di striscio)stavolta facciano una legge sul conflitto di interessi, e cambino le leggi fatte dal nano a suo uso e consumo; io comunque rimango pessimista, già nella scorsa legislatura questi si sono calati le braghe davanti al nano non riuscendo a risolvere un cazzetto di niente.

fabio maneli 14.12.05 14:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nel mio piccolo io lo faccio..... ho il coraggio di parlare e raccontare anche di quelle cose che puzzano e che i perbenisti non immaginano che possano esistere. Ho fortuna di avere un editore libero.. ed... anche di avere uno stipendio che è sette volte più basso di un semplice redattore di una sede regionale del TGtre. Perdonate l'intervento di chiarificazione, ma a volte giornalisti, che fanno il loro lavoro, per mestiere e non per deus grazia e calci nel sedere, si riesce ad esserlo...

Giampiero Tasso 14.12.05 13:35| 
 |
Rispondi al commento

mi domando, se ci sono stati, quali giornalisi in sciopero, di loro iniziativa abbiamo trascorso i 2 giorni in val di susa a contatto con la gente.

per due giorni si è oscurata la protesta.

mi domando anche per quale motivo, la notizia di scontri razziali modello parigi con decine di feriti in australia si sia vista solo sul TG4 e una mezza virgola su canale 5, mentre è stata letteralmente oscurata da qualsiasi video, compreso gli approfondimenti di vespa, mentana, ferrara forse.

i giornalisti liberi che riprendono anche queste notizie dove sono? dietro la franzoni, il virus dei polli, ITX, .... gli scioperi... ma andate a quel paese.

voglio vederne uno che affronta le notizie che fanno paura e che potrebbero far aprire gli occhi su una società multietnica. ma non mi illudo.


maurizio bolzani 14.12.05 13:21| 
 |
Rispondi al commento

Sono molto preoccupata per il mio/nostro futuro.Non ci sono più interlocutori autorevoli a cui fare riferimento, chiunque si arroga il dirito di saperne di più su qualunque argomento o tema. basta un pò di arroganza e diventi leader. (anche del condominio) I giornalisti si esprimono in base alla miglior tariffa corrisposta da qualunque nonsochi o potenziale Diventeròqualchecosa, branchi di umani si orientano verso il girasole più vicino..... Giochiamo:facciamo a chi grida più forte? A chi ha la trovata pubblicitaria più insolità? a chi è più trendy?
La storia del collegamento a Grand Vitesse inizia 16 anni fa. I sindaci di allora già gridavano allo scandalo: "E' già tutto deciso da Roma...". Qualcuno cavalca da anni la tigre per conquistarsi un seggio parlamentare.....Non si fece un passo per 16 anni, non si farà un passo per altri 16 anni, è stato già detto tutto, studiato tutto, speso tutto.

maria grazia boffa 14.12.05 12:24| 
 |
Rispondi al commento

Una sola precisazione: possiamo chiamare "il" TAV al maschile e non al femminile? Almeno in questo blog siamo un po' più precisi! La linea ad alta velocità si chiamerebbe "la" LAV. Che poi sembra la Lega Anti-Vivisezione... Anche in Francia il "TGV" è maschile.

Quindi NO "al" TAV, non vogliamo "il" TAV.

Francesca Lattanzi 14.12.05 11:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

.....bambini dell'asilo senza argomenti validi da contrapporre...
Ma tu non fai parte di quelli che si sciacquano continuamente la bocca con la parola democrazia??In democrazia il confronto, se nelle ultime ore non è cambiato qualcosa, si cerca di fare civilmente e non con atti violenti come può essere l'infelice -(andrebbe chiamata diversamente in maniera + diretta)idea di Bostikkare i libri altrui, cosa che mi ricorda molto e con inquietudine, il bellissimo film Fahrenheit 451 (per gli ignoranti la temperatura alla quale la carta brucia).
Cerca di essere un pò + responsabile nelle trovate...da bambino dell'asilo, magari andate, tu e quelli che plaudono alla tua iniziativa , se proprio vi prudono le dita, a suonare i campanelli di qualcuno e scappate poi di corsa ...magari rimediate anche qualche salutare ceffone, democratico naturalmente!

M.Tampier 14.12.05 11:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

bella l'italia, per carità. ma per volersi spostare e viaggiare un pò...aiuto!!! allora prendi il treno che se arrivi a destinazione puntuale è un miracolo e l'annuncio all'arrivo dice "vi ringraziamo aver scelto trenitalia".
.....ma perchè, avevo alternative?
allora dici: prendo l'aereo, tanto ora costa meno. già. ma i voli "low cost" chissà perchè sono anche "low care" e per prendere un aereo che parta e arrivi in orario devi spendere sui duecento €. follie, ci vado quattro volte a londra.
scelta finale: in autostrada. fai roma-milano zigzagando da una corsia all'altra con strisce gialle a terra a doppio incrocio e i simpatici tir che ti speronano. sembra un gioco a premi... e invece alla fine devi pura pagare!!!
bella l'italia.

silvia cavalleri 14.12.05 10:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

parlando di disinformazione mi vien da collegarmi alle inchieste di 'Voyager'. Sottotitolo 'oltre la conoscenza', e meglio suonerebbe 'dentro l'ignoranza'. l'argomento dell'inchiesta era il ruolo di maria maddalena nella vita di Gesù (a seguito di quanto scritto da Brown nel 'Codice da Vinci'). Ognuno ha le proprie opinioni a riguardo e per dipanare la matasse il comico Giacobbo, per la serata conduttore del programma, ha invitato due personaggi. uno era un saggista (che scrive saggi e quindi sarà per forza saggio!!!- ha citato gli scritti di Qumran come a dire 'Io li conosco perfettamente ma non c'entrano con la vita di Cristo'!!!) incolore, appiattito e sempre ad annuire quando parlava l'altro magnifico ospite. Sì! Perchè il piatto forte era l'altro ospite. A fronte di un saggio che riduce Maria Maddalena ad una comparsa ci sarà uno un pochino disallineato dalle posizioni intregraliste della Chiesa. Signore e signori l'ospite è il segretario dell'Opus Dei.
Sono rimasto stupefatto, una vera farsa. La domanda più seria di Giacobbo è stata sull'eventuale 'bacio sulla bocca' ricortato nel vangelo apocrifo di Filippo...
In questa commedia ho visto solo un grandissimo potere, quello della chiesa, prevalicare ogni dubbio umano; primo per schernire Brown (cui l'opus dei ha fatto i conti in tasca - ed è un lavoro che le riesce benissimo!) e secondo per ridicolizzare quelli che non accettano la loro versione.
vergognoso! nussun dibattito, nessun confronto, nessun testo storico (non romanzato), solo certezze. quelle della santa romana chiesa cattolica e apostolica. amen

luca beghini 14.12.05 10:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cosa è il carcere?
io credevo che fosse un luogo dove espiare le proprie colpe e cercare di redimersi..
sono stato ancora una volta smentito..
ADDIO TOOKIE WILLIAMS
SEMPRE NEL MIO ANIMO

Gabriele Purpura 14.12.05 10:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

carissimo Beppe,
non ho letto, o l'ho perso, un commento sulle accuse di Prodi nei confronti del Presidente...e della destra!
Ricordi il tg di ieri sera???
Beh...a tal proposito mi viene spontanea:
"Vogliamo valorizzare i RIFIUTI???"
Votiamo PRODI.
In galera, stronzo di un politico maratoneta che se ne va in giro tutto sorridente: che stronzo!

concita occhipinti 14.12.05 09:44| 
 |
Rispondi al commento

in riferimento ai giornalisti,romiti disse,tiratevi su i pantaloni.ciao beppe grazie.

di palma emiddio 14.12.05 09:40| 
 |
Rispondi al commento

Ma va.... si sa da quando esistono giornalisti come E.F. che ora fa un interesantissimo tg che spero che nessuno caghi perchè è ridicolo e mia madre lo guarda per farsi 2 risate.

michele de toni 14.12.05 09:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

una volta sono capitato sul giornale per aver assistito ad una violenza su una persona...
come testimone del fatto il giorno dopo sono venuti messaggero republica..
ho detto loro che non avevo fatto ne detto niente
il giorno dopo uno diceva :
che avevo visto telefonato io ai carabinieri che ero un assistente sociale, che c'era anche la mia ragazza , l'altro diceva che ero un artista che avevo sentito tutto e che ero sceso per salvare la persona
che gli avevo dato un giubbotto dopo la violenza
per quello che avevo detto io non era assolutamente quello che dicevano e scrivevano loro...
dopo quel giorno sono stato illuminato, e il giornale lo leggo come le riviste del barbiere.
cerco di dedurre e non mi fido più.
colgo l'occasione per sfanculare tutti quelli che ci prendono per il culo
pagherete caro pagherete tutto
il giudizio della vostra fine sarà reale è impossibile mentire e noi aspettiamo con karma
addio

stefano evangelisti 14.12.05 08:19| 
 |
Rispondi al commento

Sul giornalismo italiano stendiamo un velo pietoso, possono essere solo utili per dare a voi comici gli spunti per i vostri spettacoli.
Voglio invece fare un parallelismo tra TAV - Alta Velocità e Nuovo Oradio di Treni Italia.
Si registrano ritardi e treni soppressi nel primo giorno d'entrata in vigore del nuovo orario.
Cito un'altro esempio assolutamente personale, la mia compagna è partita ieri per Padova (Km.362 - in 3h 25 min) via autostrada. In treno partendo alle 13.00 è arrivata alle 18,30. Su questi dati che bisogna avviare una discussione e un piano di rirganizzazione delle infrastrutture. Il confronto tra due modalità di trasporto e la differenza dei tempi di percorrenza. Due ore di differenza mi sembrano veramente troppe (e non scendiamo sulla valutazione dei costi). Domanda Crediamo che con la tav le cose migliorino? Un treno in linea di principio deve avere un media di percorrenza dovuta alla tipologia del trasporto (regionale, interegionale, eurocity, eurostar) adempiendo a queste semplici regole e ben interpolando le varie esigenze avremo l'alta velocità con le strutture già esistenti.
saluti roberto

roberto parodi 14.12.05 08:17| 
 |
Rispondi al commento

Nel 90% dei casi la stampa italiana è una stampa parrocchiale.
Tranne pochissimi casi il giornalismo italiano non fa indagini serie, non si occupa dei problemi della società, non denuncia la grave crisi economica che sta attraversardo la piccola borghesia etc...
Esalta i modelli neoliberisti e la flessibilità come panacea di tutti i mali, concepisce la democrazia come un direttorio etc...
Per questo motivo imperano i furbi eristi alla Giuliano Ferrara l'esempio del peggiore giornalismo di parrocchia...

Daniele Marano 14.12.05 07:41| 
 |
Rispondi al commento

MODERNITA' è intelligenza, spirito critico, allegria, dialogo, sensibilità ecologica, ascolto, democrazia, ecc. la lista è lunga...CIAO

Maggi Davide 14.12.05 03:46| 
 |
Rispondi al commento

Io vivo in Inghilterra, quindi vedo in prima persona le "fesserie" che mandiamo dall'estero in Italia. Ho seguito secondo per secondo la vicenda che ha portato alle dimissioni del Direttore Generale della BBC. Il "reportage mendace" al quale Ella fa riferimento era un'intervista dove un giornalista (Andrew Gillingham) aveva incautamente riportato che qualcuno gli aveva detto che il dossier dei Servizi Segreti sul quale si basava l'entrata in guerra del Regno Unito era stato "romanzato" su pressione dei politici. In realta' la conclusione era soltanto frutto della deduzione del reporter, basata sulle informazioni ricevute. Da notare che il reportage con il contenuto incriminato fu trasmesso soltanto in un giornale radio delle 6.15 del mattino, mentre nelle edizioni successive fu corretto. Io ho sentito personalmente in auto la versione "corretta" gia' alle 7.15. Il Direttore si e' dimesso perche' si era sentito responsabile del fatto di non aver controllato il contenuto del reportage la sera prima.
Il giornalista ando' sotto "procedimento disciplinare", perche' nei paesi civili chi sbaglia paga subito, e fu "dimissionato". Da notare che piu' della meta' della popolazione inglese era d'accordo con le deduzioni del giornalista e le indagini successive hanno in un certo senso dato sostanza alla deduzione.
Puo' essere anche che la BBC non sia piu' l'istituzione degli anni '50, e naturalmente tutti commettiamo errori, ma La prego di evitare il paragone con i giornalisti italiani servi dei partiti e delle case editrici che pubblicano i loro "Libri di Natale".
Se si applicassero in Italia rigorosamente i criteri adottati per il povero Gillingham molti commentatori/giornalisti/cronisti/imbonitori nostrani avrebbero un bel da fare a cercarsi un altro lavoro.

Marco Mascioli 14.12.05 02:42| 
 |
Rispondi al commento

Forza beppe!

Massimo Graziani 14.12.05 01:06| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti ho appena finito di vedere la puntata di Ballarò e non se nè può più di sentire continuamente "non è vero" da ambo due le parti. In queste trasmissioni vengono sempre uomini politici è possibile mai,sapendo di cosa si parlerà in trasmissione, che non si portino mai un pezzetino di carta che possa smentire nero su bianco quello che "l'avversario" dice. MA in parlamento chi ci sta? Noi? Non credo e allora perchè quanod vengono invitati non si portano dietro i documenti?

Ciao Massimiliano

massimiliano mariani 13.12.05 23:27| 
 |
Rispondi al commento

da qualche tempo, quindici anni, sto cercando di sopravvivere a questa italia.
mi chiedo che fine abbia fatto quel popolo di poeti,
scrittori, navigatori.....
da qualche mese sono una tua sostenitrice, da quanto leggo mi e' venuta una depressione dalla
quale non so risollevarmi, perche' non vedo via
d'uscita.
se poi leggessi di carlo maria cipolla '' allegro ma non troppo '' -le leggi fondamentali
della stupidita' umana -, toccheresti con mano
che siamo proprio tutti stupidi.
constatato che gli stupidi sono diventati troppi,
ingovernabili, e soprattutto laureati, (anche se l'autore dice che la proporzione della stupidita' umana e' uguale nel diverso sociale )
potresti indicarmi un paese afflitto da minore stupidita' ?
la persona stupida e' quella che compare improvvisamente nella tua vita facendoti perdere
tempo, denaro, buonumore, senza alcun motivo -
solo per farlo, così stupidamente.
ciao grazie
e buon lavoro

patrizia parlani 13.12.05 23:06| 
 |
Rispondi al commento

Caro BEPPE,
scusa innanzitutto se mi permetto questo aggettivo amicale, ma essendo de ZENA........ mi sento semplicemente + vicino a té!
Intanto, e scontatamente Ti faccio i miei complimenti, perché oltre ad essere il MENTORE del pensiero di tutti gli ITALIANI, sei per me che non voto più da un pezzo, il POLITICO più preparato d'ITALIA!
Anche perché i nostri, sono i POLITICI più COMICI del MONDO!!!
Vedi é che purtroppo, pur ridendo con grande gusto nel vedere ogni Tua esibizione, quando finisce lo spettacolo, rimane in me un senso d'angoscia o alla genovese d'anguscia, ed una grande vergogna di essere ITALIANO, quando fondamentalmente le mie colpe, sono solo quelle di esserci nato!
Io non sò.... ora che hai fatto anche questo BLOG, e ricevi probabilmente ogni giorno, migliaia di sfoghi, come e forse più tecnici del mio, come Tu ti senta, nel senso di distorsione dell'entità del COMICO......secondo me, sei arrivato ad un bivio, nella Tua carriera, e dovresti, scusa ancora se mi permetto, fare una scelta....non tanto per te stesso, ma per tutta la gente italiana, che ad ogni Tuo spettacolo, viene a sentire un uomo semplice, che con parole sempllici (evviva!!!), spiega quello che coloro che ci rappresentano NON DICONO!!!
PENSACI...........ma forse lo hai già fatto!!!
I media quelli che contano, le grandi televisioni come la CNN, ti hanno dimostrato il loro interesse, sono in tanti tutti dalla Tua parte, manca solo una cosa che ci hanno tolto debosciandoci con il CONSUMISMO, la FORZA DI REAZIONE, e allora non rimane che trovare il COLLANTE per COERCIZZARE e indirizzare, questa moltitudine, che come Me, Te e tutti gli altri, vorrebbe solo un MONDO NORMALE, anche se non per forza MIGLIORE!!!
Ti ringrazio, per avermi dato questo spazio e per la grande informazione che ci regali nei Tuoi spettacoli.
GRAZIE, GRAZIE di CUORE!!!
Un AMICO!

Francesco MARFORIO 13.12.05 21:50| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, so che nominare Bruno Vespa a commento di un articolo sul giornalismo è fuori tema ma voglio avvertirti che anche "colui che striscia per non inciampare" si difende dai tuoi consigli.
Ieri infatti ero in un supermercato al reparto libreria e appena ho visto una catasta dell'ultimo libro del nostro uomo mi sono ricordato del tuo consiglio. Stavo per andare ad acquistare un tubetto di Bostik quando mi sono accorto che i libri luccicavano stranamente. Erano tutti INCELOFANATI ! Sigillati dal termoretraibile ! Potrebbe non sembrare strano se non fosse che le copie del penultimo suo libro erano invece, come tutte le precedenti, normalmente sfogliabili. Che sia un caso oppure anche l'insetto di Rai1 si stà difendendo ??
Pare che la ditta produttrice del Bostik preoccupata per il calo delle vendite che provocherà la mossa di Bruno Vespa stia già producendo una confezione dotata di speciale ago per forare il cellofane senza dare nell'occhio !
DIFENDETEVI !!! Ciao.

arnaldo roiatti 13.12.05 20:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

vi chiedo di boiccottare l'acquisto dei frigoriferi prodotti da CANDY!!!!
la direzione ha deciso di trasferire la produzione nelle repubblica ceca,per ottenere maggiori profitti,e lascera'in mezzo alla strada quasi 400 operai dello stabilimento in prov. di bergamo
DIVULGATE IL BOICOTTAGGIO!!!

enzo pel 13.12.05 20:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bresso hai deluso su tutta la linea, con il tuo commento hai dimstrato di essere una persona venale, mi dispiace di averti dovuto votare, ma spero che il PRC non scenda troppo a compromessi con voi, forza FAUSTO.
LUCCO valter cassintegrato

lucco valter 13.12.05 19:48| 
 |
Rispondi al commento

Peccato però …

Sarebbe stato bello discutere anche delle cause che ci hanno portati allo sfascio totale. Magari con quel pizzico di autocritica riguardo il nostro operato di cittadini e non solo critica verso chi abbiamo mandato al potere. Magari paragonandoci con cittadini di altri paesi, chiedersi perché loro stanno più bene di noi, se è solo perché il loro governo funziona meglio del nostro o anche perché loro magari hanno un altro comportamento del nostro.

Ogni volta che viene toccato questo tasto, si riscontra il silenzio totale, quali sono i motivi?
E’ vero che la nostra capacità percettiva è limitata, che è incompleta, che siamo goffi e in fondo molto provinciali? E vero che a noi manca anche la capacità di apprendere da altri? Se si, perché?

Marco Polo 13.12.05 19:01| 
 |
Rispondi al commento

...nota a margine, a parte il solito provincialismo italiano nel considerare qualsiasi fregnaccia venga dall'estero come Vangelo, la BBC non è più da un pezzo quel modello di indipendenza che la distingueva...infatti non molto tempo fa il Direttore generale ha dovuto fare le valigie proprio per alcuni reportage mendaci. Poi basta guardare i risultati dell'osservatorio di Pavia, per vedere come Berlusconi "condiziona" I suoi media e la RAI,...... oppure seguire i pallosissimi Ballarò ed affini, sembra di ascoltare Radio Praga ma, il popolo bue forcaiolo non sarà mai in grado nenache con "l'aiutino".... di pensare con la propria testa e questa forse è la fortuna, ma , anche il punto debole della sinistra---vedi Val di Susa

M.Tampier 13.12.05 17:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...nota a margine, a parte il solito provincialismo italiano nel considerare qualsiasi fregnaccia venga dall'estero come Vangelo, la BBC non è più da un pezzo quel modello di indipendenza che la distingueva...infatti non molto tempo fa il Direttore generale ha dovuto fare le valigie proprio per alcuni reportage mendaci. Poi basta guardare i risultati dell'osservatorio di Pavia, per vedere come Berlusconi "condiziona" I suoi media e la RAI,...... oppure seguire i pallosissimi Ballarò ed affini, sembra di ascoltare Radio Praga ma, il popolo bue forcaiolo non sarà mai in grado nenache con "l'aiutino".... di pensare con la propria testa e questa forse è la fortuna, ma , anche il punto debole della sinistra---vedi Val di Susa

M.Tampier 13.12.05 17:38| 
 |
Rispondi al commento

prova

ciao

sandro gozzi 13.12.05 17:31| 
 |
Rispondi al commento

...volevo dire rigassificatore...non degassificatore...

luigi gennari 13.12.05 16:48| 
 |
Rispondi al commento

Gli interessi economici in ballo sono un'inezia rispetto alla salute di tutto il SISTEMA. Questa è storia. Sono inutili le polemiche.
Meditate...

www.crimelist.it
www.italymedia.it
www.reporteassociati.org

Giulio Mentore 13.12.05 16:26| 
 |
Rispondi al commento

lisbona - kiev?
evidentemente questi signori pensano che questo sia un gioco facile facile (che gli abbiano regalato ticket to ride [www.daysofwonder.com] e ne siano rimasti assuefatti?!?)
stanno fuori! ma come facciamo a licenziarli ora, prima che facciano danni, tutti sti dipendenti?
e alle prossime elezioni cosa votiamo?
"nessuno dei suddetti"? (per citare il recentemente scomparso Richard Prior)

Massimiliano Cretara 13.12.05 15:15| 
 |
Rispondi al commento

...mi viene una rima.. scusatemi
Se un paese è costretto
ad avere un ponte sullo stretto
Se il nostro governo usa
spaccar la Val di Susa
Non servirà il muro del pianto
per i danni dell'amianto.
Ed è logico pensare
che a Brindisi, sul mare
abbia voce in capitolo l'Inglese
che British Gas si mostri assai cortese
e da Londra si muova anche la reggia
per dire che il degassificatore
non è una bomba ma appena una scureggia.

luigi gennari 13.12.05 14:04| 
 |
Rispondi al commento

Mi pare che qualcosa non funzioni come dovrebbe... Beppe Grillo, professione comico, fà informazione; giornalisti vari fanno ridere...MUMBLE MUMBLE... Meditate, gente...

Elena Bianchi 13.12.05 13:59| 
 |
Rispondi al commento

"...le cose possono cambiare. La Democrazia Rappresentativa, che per la corruttibilità umana offre il fianco a queste manipolazioni, non è l'unico modello di democrazia. Anzi, è la brutta copia della vera Democrazia Ateniese.
Nella Democrazia Ateniese infatti i cittadini NON VOTAVANO LE PERSONE, MA DIRETTAMENTE LE LEGGI.

Ecco perchè si chiama DEMOCRAZIA DIRETTA ..."

Up per Danila Fava!
Più regole non flessibili, più privato.

Un saluto.

ijimiaz galir 13.12.05 12:35| 
 |
Rispondi al commento

Up per Marco Doria!

ijimiaz galir 13.12.05 12:18| 
 |
Rispondi al commento

Up per maria rossi!

ijimiaz galir 13.12.05 12:13| 
 |
Rispondi al commento

Per tutti quelli che dicono che
non è vero che berlusconi ha in mano le televisioni italiane:

--------
FONTE: http://news.bbc.co.uk/1/hi/world/europe/country_profiles/1065345.stm

Italy's heady blend of politics and media has made headlines inside and outside the country, with watchdogs and some politicians pointing to Prime Minister Berlusconi's influence over both public and private broadcasting.

The public broadcaster, Rai, has traditionally been subject to political influence, and Mr Berlusconi's Mediaset empire operates Italy's top private TV stations.

Mediaset TV camera at football stadium
The Berlusconi family has a major stake in TV giant Mediaset

Between them, Rai and Mediaset effectively control Italy's TV market and are a potentially powerful political tool. The opposition says airtime given by Rai and Mediaset to its representatives has declined.

A media law, approved by parliament in 2004, heralded the creation of new digital TV channels and the partial privatisation of Rai. Critics said the bill would reinforce Mr Berlusconi's hold on the media.

The Italian press is highly-regionalised. Milan in particular is home to a large number of dailies and news magazines. Most newspapers are privately-owned, often linked to a political party or run by a large media group.

Rupert Murdoch's News Corp secured a virtual monopoly of the Italian pay-TV sector when it launched Sky Italia in July 2003. The service was created through the merger of two existing pay-TV services - Stream and Telepiu.

Around 2,500 commercial radio stations broadcast in Italy. A few of them have national coverage; most are music-based. They share the airwaves with public broadcaster Rai's radio stations.

FONTE http://news.bbc.co.uk/1/hi/world/europe/country_profiles/1065345.stm
--------

RAGA è tratto da BBC, America, dove le informazioni non vengono alterate dalla politica, o almeno, non come in italia!

Ma il fatto che gli americani parlino così di noi, non vi fa pensare? :D

I


Oggi ho letto ”Analisi delle politiche pubbliche” del docente Antonio G. Calafati & studenti e condivido pienamente le loro considerazioni circa il vuoto di informazione, quella vera, non solo riguardo l’argomento TAV in Val di Susa SI/NO, ma riguardo qualsiasi argomento trattato dai quotidiani italiani (alcune frasi della sopra citata analisi “Credo che il giornalista sia stato costretto a buttare giù il pezzo in pochissimo tempo e non avesse idea di che cosa stesse parlando. Nessun richiamo a fatti che potessero ampliare le conoscenze del lettore” e poi “…. contenuto informativo nullo solo fatti di cronaca”)
Finisco di leggere un qualsiasi articolo di un qualsiasi quotidiano e penso sempre: ho perso 5/10 minuti a leggere e non so niente in più di prima, se volevo capire qualcosa non è certo leggendo i giornali che ho potuto farlo, sembra che tutti scrivano in “politichese”. Ricordo, al tempo in cui frequentavo l’Università, il mio docente di Scienza della Politica che teneva lezioni di due ore parlando del niente ed io, ingenuamente, annotavo i suoi discorsi e solo quando li rileggevo a casa mi rendevo conto di avere scritto per dieci volte sempre le stesse cose prive di un contenuto reale …………… questo docente si è presentato anche a delle elezioni politico/amministrative!!!!!!!!!!
Meditate.

maria rossi 13.12.05 12:02| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,

ho letto con molto interesse il documento che hai segnalato, dell'Universita' di Parma. L'ho segnalato ai miei colleghi docenti di Scienze della Comunicazione qui nella citta' sovieto-padana di Varese, sperando di accendere un barlume di luce... Per intanto, vado avanti con la mia battaglia sulle liberta' dell'informazione nel corso di etica dell'informatica. Dopo la lezione sui blog i miei studenti hanno tutti visto lo spettacolo, e ne sono fiero e felice.

A presto,

Federico

Federico Gobbo 13.12.05 11:27| 
 |
Rispondi al commento

I mali del nostro paese 6

Tutto il sistema della cultura e della comunicazione vive una sua ampia crisi. A parte il fatto, ormai stranoto, del controllo monopolistico e capitalistico, che lo condiziona pesantemente, c'è da dire che le reti televisive trasmettono e impongono all'enorme maggioranza della gente una cultura evasiva fatta di storielle melense, di amori, di tanta polizia (per creare il mito dell'ordine e della criminalità), di tanta cronaca, che i giornali quotidiani o settimanali insistono sugli stessi contenuti, diffondono tante inutili notizie di cronaca, che nessuno informa ampiamente e continuamente sulle grandi, fondamentali questioni del mondo che riguardano tutti noi: la povertà, l'ambiente, la fame, le rovine portate dal capitalismo, le guerre. E' naturale perché il capitalismo non può parlare male di se stesso.

Fonte: http://www.disastromondo.it/tredicesimo.htm

Marco Polo 13.12.05 11:21| 
 |
Rispondi al commento

Non sembra a nessuno di essere tornati negli anni 50?? Non pare che questa MODERNITA' assomigli MOLTISSIMO a quello sviluppo industriale che fece costruire PORTO MARGHERA a VENEZIA, BAGNOLI nel GOLFO DI NAPOLI Raffinerie a Misterbianco ecc. ecc.
Ognuno di noi vive circa 70/80 anni, non sembra possibile viverli serenamente? senza la necessità di cose da comprare già fatte per avere più tempo? Eduardo De Filippo una volta, all'università di Roma, ad uno studente spazientito dal prolungarsi di un provino disse: Tu hai fretta di finire? Perchè? Per risparmiare tempo? E con il tempo che risparmi...CHE CI FAI???
Mannaggia....quanto mi manchi, maestro.
Stefano

Stefano Arditi 13.12.05 11:00| 
 |
Rispondi al commento

Il comico in passato ha sempre richiamato nei suoi show faccende e personaggi della politica(ad esempio Andreotti ,Craxi,ect.).
E (lo possiamo ammettere tutti) questo faceva divertire molti italiani !

Da qualche anno però è il politico che cerca di imitare il comico , ci racconta le barzellette parla sempre con la rima finale e questo ci fa ridere molto meno!

Ora sale sul palcoscenico anche la stampa (in realtà alcuni giornali sono sempre stati comici) e questo ci dovrebbe far ridere ancora di meno !

Mi sarei aspettato che tra i giornali presi in esame ci fosse stato anche "IL GIORNALE" (in tal caso i suoi studenti non avrebbero mai più voluto vedere neanche l'edicola)!
ALCUNI TITOLI:(Tav, ruspe bloccate I ribelli della Val di Susa vincono il primo round - Tav, gli estremisti soffiano sul fuoco )

Caro Beppe , scherzi a parte, i ruoli vanno ristabiliti !
Oggi tutti parlano di tutto ma quelli che sanno veramente le cose vengono ammutoliti!

Marco C. 13.12.05 10:57| 
 |
Rispondi al commento

di canio ma fai il bravo, sei nato al quarticciolo, tuo padre era un semplice muratore, iscritto per 20anni al p.c.i.da piccolo indossavi le mecap, e tu mi fai il saluto romano?? c.......ne!! non si possono cambiare le proprie radici, la propia storia, per 4 soldi che hai guadagnato...

vergognati imbecille.......

francesco fornoni 13.12.05 10:54| 
 |
Rispondi al commento

Ho appena terminato la lettura di un libro, capitatomi tra le mani quasi per caso, pubblicato l’anno scorso con il titolo “Confessioni di un sicario dell’economia”. L’autore, un certo John Perkins, in questa sorta di autobiografia, racconta la propria esperienza – documentandola esaurientemente – di analista presso una società di consulenza di Boston impegnata in progetti internazionali che, operando nell’ombra per conto della Banca Mondiale e dell’amministrazione statunitense, aveva l’incarico di elaborare proiezioni statistiche sugli effetti degli investimenti miliardari erogati a favore dei paesi in via di sviluppo al fine di sostenerne il processo di crescita e modernizzazione. In pratica il suo compito consisteva nel formulare ipotesi di crescita economica e valutazioni d’impatto in termini di incremento del Prodotto Interno Lordo di un determinato progetto di natura industriale come, ad esempio, la costruzione di una centrale idroelettrica a Panama, il miglioramento della rete ferroviaria in Ecuador o l’adeguamento del sistema di telecomunicazioni in Indonesia. Il tutto finanziato con denaro pubblico vestito con l’elegante forma del prestito internazionale per lo sviluppo dei paesi poveri.
Una cosa però ci è sempre stata tenuta nascosta: che queste mastodontiche opere di ingegneria civile dovevano essere progettate e realizzate dalle imprese edili del paese finanziatore consentendo così al denaro – nettato degli opportuni “oboli” versati ad un pugno di ricche ed influenti famiglie locali – di non uscire mai dagli Stati Uniti, mentre il debito dei paesi destinatari (l’obbligo di restituzione dell’intero capitale investito più gli interessi) assumeva proporzioni talmente ingenti da costringere gli stessi alla morosità nel giro di pochi anni. E quando questo si verificava il paese debitore (sempre più povero) diveniva ricattabile e, perciò, asservibile alle ambizioni di potere e dominio del creditore (sempre più ricco) che, a titolo di “risarcimento”, poteva cos

Marco Doria 13.12.05 10:45| 
 |
Rispondi al commento

La storia è sempre la stessa. Ho dato una occhiata ( CASUALISSIMA: MI ASPETTAVO DI LEGGERE SU TANZI) anche alla zona "Parma" del blog, e ci trovo gli stessi argomenti: cementificazioni e lavori e grandi opere che "fanno occupazione". Ho letto che anche a Parma c'è un direttore di un settimanale ( la voce di parma) che combatte da solo, insieme ad alcuni giornalisti satirici e non , una battaglia cruenta contro la speculazione del cemento ( stavolta a ridosso del centro storico) che non rispetta la gente e la natura e soprattutto con NON SERVE A NIENTE. C'è una specie di accellerazione atomica, in presenza di "grandi opere": sembra che tutti se le vogliano togliere di torno approvandole e giustificandole rapidamente e con una miopia sospetta ( quando parlano persone che ritengo in buona fede) o peggio. Per guadagnare cosa? Mezzora di treno o per portare auto in capo al mondo? Devo dire che a Parma, e non solo in VALSUSA, ci sono tunnel promessi ( minacciati) che stanno angosciando una intera cittadina. La cosa che mi turba di più: ho letto ieri sul sole 24 ore che il Sindaco locale è tra i più graditi( 62% di preferenze), nonostante la città sia un colabrodo di cemento e l'EFSA ha creato un delirio di prezzi. Insomma: in molti cittadini si scatena una doppia sindrome Marghera: il polo chimico uccide laguna, abitanti e turismo e tuttavia "fa posti di lavoro". Si aggiunge a questo la credulità di noi cittadini medi. Vuoi vedere che Berlusconi intende contabilizzare nel milione di posti di lavoro anche quelli del tuinnel all'amianto? Aggiungo e concluso: molto esilaranti i pezzi del Dente Avvelenato ( sempre nella sezione Parma del blog). Grazie Beppe pe rlo spazio. Non sono d'accordo sul 100% di quello che dici, ma Ti ringrazio perchè ti batti affinchè IO lo possa scrivere sul TUO sito.

Andrea Ghillani 13.12.05 10:28| 
 |
Rispondi al commento

La storia è sempre la stessa. Ho dato una occhiata ( CASUALISSIMA: MI ASPETTAVO DI LEGGERE SU TANZI) anche alla zona "Parma" del blog, e ci trovo gli stessi argomenti: cementificazioni e lavori e grandi opere che "fanno occupazione". Ho letto che anche a Parma c'è un direttore di un settimanale ( la voce di parma) che combatte da solo, insieme ad alcuni giornalisti satirici e non , una battaglia cruenta contro la speculazione del cemento ( stavolta a ridosso del centro storico) che non rispetta la gente e la natura e soprattutto con NON SERVE A NIENTE. C'è una specie di accellerazione atomica, in presenza di "grandi opere": sembra che tutti se le vogliano togliere di torno approvandole e giustificandole rapidamente e con una miopia sospetta ( quando parlano persone che ritengo in buona fede) o peggio. Per guadagnare cosa? Mezzora di treno o per portare auto in capo al mondo? Devo dire che a Parma, e non solo in VALSUSA, ci sono tunnel promessi ( minacciati) che stanno angosciando una intera cittadina. E pensare che ho letto ieri sul sole 24 ore che il Sindaco locale è tra i più graditi. Una specie di sindrome Marghera: il polo chimico uccide laguna, abitanti e turismo e tuttavia "fa posti di lavoro". Vuoi vedere che Berluscono intende contabilizzare nel milione di posti di lavoro anche quelli del tuinnel all'amianto? Aggiungo e concluso: molto esilaranti i pezzi del Dente Avvelenato ( sempre nella sezione Parma del blog). Grazie Beppe pe rlo spazio. Non sono d'accordo sul 100% di quello che dici, ma Ti ringrazio perchè ti batti affinchè IO lo possa scrivere sul TUO sito.

Andrea Ghirardi 13.12.05 10:22| 
 |
Rispondi al commento

Egregio Prof. Antonio, ho letto con interesse ed attenzione il suo resoconto sull'esercitazione con gli studenti e trovo l'analisi perfetta (magari non c'era neanche da dirlo) ma alla fine mi domando: Perchè dovrebbe far cambiare idea ai suoi studenti sul leggere i giornali?? Non le sembra più opportuno che sia lei a smettere di leggerli?
Io, ormai dalla fine degli anni 70, per farmi un'uidea riguardo qualcosa, cerco solo le informazioni e le cerco dovunque sia possibile ottenerle: al mercato, sulla metro, nei vari televideo, dal 1995 in internet e cerco di ragionare per approssimazioni successive in base alle mie esperienze dirette; forse ho detto una castronata ma, mi creda, MI TROVO BENISSIMO.
Continui ad insegnare, abbiamo bisogno di uomini come lei!
Grazie
Stefano

Stefano Arditi 13.12.05 10:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le parole perdono di significato, sono stravolte, in un gioco di illusionismo. E così quando sentiamo parlare di Valutazione di impatto ambientale ci verrebbe da pensare che si sta valutando e un'opera. Invece la Valutazione di impatto ambientale serve come giocattolino per tenere occupati per qualche mese commissioni faraoniche. Intanto però viene ribadito prima di qualsiasi discussione che la TAV si farà. Con buona pace dei sindaci della Valle Susa che volevano pari dignità tra il SI-TAV ed il NO-TAV.
(ho dovuto riscrivere perché il programma non accetta alcuni segni)

Guglielmo Gaviani 13.12.05 10:13| 
 |
Rispondi al commento

Le parole perdono di significato, sono stravolte, in un gioco di illusionismo. E così quando sentiamo parlare di una ci verrebbe da pensare che si sta valutando e un'opera. Invece la Valutazione di impatto ambientale serve come giocattolino per tenere occupati per qualche mese commissioni faraoniche. Intanto però viene ribadito prima di qualsiasi discussione. Con buona pace dei sindaci della Valle Susa che volevano tra il SI-TAV ed il NO-TAV.

Guglielmo Gaviani 13.12.05 10:06| 
 |
Rispondi al commento

C'E' URANIO ? Amianto? .....ecc

e chi lo sà?
io non lo so xchè non sene parla in tv....
Si fà solo spettacolo di violenza, viene accentuato e filmizzato la loro situazione....

Grand scontri, cariche polizia, i blackblock, feriti, taglietti che vengono spacciati per scontri di guerriglia......

Ma dati, cifre, dimostrazioni, sull'utilità di quest'opera......
Bhoooooooooooooooooooooooooooooooooooooo

Ma vuoi vedere che oltre a fare i soldi per il buco (E non sono neanche Eroinomani), vogliono far i soldi xche hanno trovato l'Uranio????

Ma non avete capito di chi sono gli appalti di quest'opera????

Ma non avete capito che stanno stringendo la cinghia, prima che il loro mandato finisca....
vedrete che porteranno a segno un altro bel colpo Economico......

raoul 13.12.05 09:56| 
 |
Rispondi al commento

Pensate che ogni amministratore si piglia una percentuale sui lavori condominiali che oscilla dal 3%-al 10%.Immaginate il 10 % sui 200 miliardi di EURO!!!!!!RAPINA A MANO DISARMATA!!Questi riescono a fare le più grosse rapine senza neanche l'uso di armi e ovviamente impuniti.Rapinare una banca ho anche una semplice gioielleria è + difficile sicuramente e se tibeccano vai pure in galera.

Federico Bianchini 13.12.05 09:47| 
 |
Rispondi al commento

Anch'io, sono da tre anni che non leggo più un giornale.
E' meglio che scioperano sempre i giornalisti, almeno avremo meno bombardamenti clericali comandati dai partiti che governano e no.
Poveracci i giornalisti, fanno questo per mangiare, o mangi questa minestra o salti la finestra.
La TAV e' solo un affarone per gli amici dei governanti, TAV, PONTI , ECC.ECC.

giuliano mariani 13.12.05 08:58| 
 |
Rispondi al commento

Beppe vatti a veder questo bel link sulla verità nel giornalismo http://www.motoreazzurro.it/notizie/hpg_39.htm

Gaetano Scala Commentatore in marcia al V2day 13.12.05 08:53| 
 |
Rispondi al commento

l'analisi non è delle migliori perchè parte da un presupposto che non viene spiegato che sarebbe l'articolo di Luciano Gallino su la repubblica del 7/12.
sarò anche io che sono ignorante ma che cosa vuol dire "delineava lo schema concettuale all'interno del quale esporre le ragioni del si e del no"???

se poi non si spiega, anche a grandi linee qual è questo schema a cosa serve citarlo?

rimango perplesso.

Antonio Sciancalepore 13.12.05 08:50| 
 |
Rispondi al commento

Il bello di internet è proprio questo: ognuno può, democraticamente, sparare tutte le cazzate che vuole, magari spacciandole per verità assolute. E' un "effetto collaterale" della democrazia. Quello che dobbiamo fare è soltanto dare a internet e alle notizie che ci dà, il peso che queste si meritano. Altrimenti la rete sarà la prossima Torre di Babele dell'umanità e davvero non capiremo più cosa è giusto e cosa no.
I media ufficiali non sono santi, è vero, ma possiamo leggervi fra le righe cose molto interessanti. Su internet un comico che smette di far ridere per diventare un guru dei popoli incazzati, mi preoccupa almeno quanto quel cantante (Gipo Farassino) che voleva diventare Onorevole, o quell'altro cantante di navi da criciera, che è riuscito a diventare Presidente del Consiglio.

federico sardo 13.12.05 08:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Da più di una settimana seguo stampa e televisione per capire i motivi del NO! E del Si! Oggi ascoltando un programma radiofonico "leggero" con Solibello e... (mi scuso; non mi ricordo) sono venuto a conoscenza della prima ragione del No!
Un tunnel di dieci km con un diametro di sei metri. Di quest'opera non è stato previsto "nessun studio di impatto ambientale" perché considerato un sondaggio.
Certo 6x10.000 sono un bel po di metri cubi di materiale che verrebbe stoccato all'interno della valle. (la montagna e satura di amianto e uranio).
Io credo che questo sia un buon motivo per dire No! Qualunque sia la ragione del Si!
I nostri dipendenti rubano dalle nostre tasche, vanno licenziati e sostituiti tutti!
Organizziamoci per poterlo fare.

Gaetano Nicotra 13.12.05 01:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Onorevoli frequentatori di questo Blog.. vi proporrei a questo punto una pausa di riflessione su di un concetto generale: l'assoluta inconsistenza di tutto quello che ci viene dato in pasto dai media (e che qui discutiamo), confrontato con l'esrtema gravosita' di cio' che non appare, di cio' che striscia, condiziona, devia, irregimenta la nostra vita. Cinicamente ci avevano avvertito (n verita' lo hanno fatto, ma non lo abbiamo capito) con "The Truman Show" ,ci possono far vivere tutte le vite che vogliono, tutti gli avvenimenti che ci possono fare indignare, ragionare, discutere e, non ultimi, tutti i personaggi su cui scaricare le nostre piu' istintuali pulsioni.
Ed ecco gli 11 settembre, i Bin Laden, i Bush, i nemici ancestrali, infedeli di qualsiasi religione a qualsiasi credo religioso reciprocamente contrapposti. Questo perche' oggi non si puo' piu' contare, come diceva Gaber,sul fatto che la gente continui "a giocare alle carte e parlare di calcio nei bar" . La trappola per chi vuole usare critica e ragione e' pronta.
Il nostro Dorian Gray in verita' non esiste, ci hanno dato un quadro su cui concentrare ragione e sentimenti, quando brucera' nessuno dei pupari che ne reggono le fila si scottera' le mani.
Bisonga diffidare anche delle nostre certezze e rivedere criticamente ogni passo del nostro ragionare

un caro saluto a tutti, finche' potremo confrontarci saremo vivi

Ugo B 12.12.05 22:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

e come dici tu beppe...dovete smetterla!!!!!!

Lorenzo Populin 12.12.05 22:05| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, sai qual' è l' opera lirica che ha il titolo più appropriato per la nostra classe politicante, la stampa di regime e compagnia bella? I PAGLIACCI (di R. Leoncavallo).
Detto questo, abbiamo la spiegazione per quanto riguarda la situazione che tutti noi italiani, (meno i ricchi, i capitalisti e i raccontaballe del mondo pseudo-politico)stiamo vivendo ...Ciao!

Ireneo

Ireneo Gerosa 12.12.05 21:35| 
 |
Rispondi al commento

Facciamo qualcosa per aiutare questi valsusini?
Cosa possiamo fare? E' tutto talmente grottesco da risultare tragico....
Ma in questo Paese chi occupa posti di potere sniffa coca dalla mattina alla sera!
Sono tutti fuori come dei balconi!!!
Facce di bronzo!!!

denise corticelli 12.12.05 20:59| 
 |
Rispondi al commento

Ma sti giornalisti li pagano per non commentare le affermazioni forse? come è possibile fare dichiarazioni di questo tipo senza vergognarsi, ormai sono sicuri che chi legge è imbecille?!?! come diceva Gaber: SE LO DICE IL GIORNALE..

Matteo Raggi 12.12.05 20:57| 
 |
Rispondi al commento

BASTA CAZZATE !

Marco Storace 12.12.05 20:15| 
 |
Rispondi al commento

come ho letto nel post di beppe http://www.beppegrillo.it/2005/12/pedofilia_media.html MTP ha affermato che la controinformazione non esiste e devo ammettere che ha ragione!
infatti per esistere una controinformazione deve esistere una informazione e non una disinformazione come è nella realtà...
consoliamoci nel affermare che almeno esiste la controdisinformazione...

cordialità

Matteo Cate 12.12.05 20:09| 
 |
Rispondi al commento

basta sono stanco di subire mi sento e sono un guerriero mi manca il comandante....e sono pronto ammazziamoli tutti.. ma lentamente classe politica di merda

paolo ruggiero 12.12.05 19:55| 
 |
Rispondi al commento

basta sono stanco di subire mi sento e sono un guerriero mi manca il comandante....e sono pronto ammazziamoli tutti.. ma lentamente classe politica di merda

paolo ruggiero 12.12.05 19:54| 
 |
Rispondi al commento

ho appena visto il documentario su Berlusconi mai pubblicato in italia...
sono dovuta andare a prendere una coperta di pile, perche' i 25 gradi del mio appartamento non bastavano a farmi smettere di rabbrividire.....
A questo punto io non lo so più se son di destra, di sinistra, di sotto di sopra o di diagonale....so solo che in italia c' e' un bubbone grosso, molto grosso...piu' grosso della questione TAV/non TAV, di Rai e Mediaset, e di tutti i palazzinari in arrampicata libera sul nostro paese.....
se prima di questo documentario avevo paura, ora sono terrorizzata......
riporto il link già dato piu' in basso... si sa mai vi venisse il coraggio di guardarlo....

http://italia2.blog.tiscali.it/

deborah occhipinti 12.12.05 19:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La mia Tav (parte 3) risposta all'On. Ramponi
----------------------------------------------
Caro Onorevole,

mi permetta risponderLe che non accetto lezioni di rispetto delle leggi, né da Lei né da nessun altro, in quanto sono già ben sicura della mia onestà e correttezza di cittadina italiana, per di più donna di una certa età e non come forse Lei ha potuto immaginare, una ragazza in preda a furori giovanili.
Le dirò di più, se Lei ha la bontà di leggermi ancora e non ha già cestinato questa mia: la sordità di chi siede sulle poltrone parlamentari, badi bene non solo di Alleanza Nazionale ma anche di altri partiti, nei confronti delle voci dei comuni cittadini, dovrebbe essere motivo di riflessione e di stimolo, e non eventualmente di risposte più o meno piccate.
Io ho scritto a Lei come ho scritto a tanti altri Parlamentari, alcuni mi hanno risposto, altri no.

Io credo che proprio la questione della TAV in Val di Susa (come peraltro quella del Ponte sullo Stretto) segni esattamente il punto di non ritorno della politica italiana in cui è apparso, e ancor più chiaro apparirà, chi è veramente dalla parte del tanto decantato popolo italiano, del rispetto delle istanze dei cittadini, dell'ambiente e del bilancio nazionale che non gode esattamente di buona salute, e chi non lo è, in nome di un non meglio precisato progresso.

Per terminare Le dirò che ho scritto anche ad alcuni segretari di partiti proprio perché vigilino affinché la manifestazione a Torino, sia assolutamente democratica e pacifica, e non dia adito a NESSUNO, di qualunque colore esso sia, e qualunque DIVISA esso indossi, di cedere nella trappola delle reciproche provocazioni. Abbiano già avuto Genova 2001 e ci basta ampiamente!
Io rispetto le forze dell'ordine, tanti e tanti che fanno il proprio dovere e non senza sacrificio personale. Sicuramente non posso approvare poliziotti o carabinieri che, costretti ad eseguire ordini aberranti, manganellano donne e persone anziane (....)

Paola Bassi 12.12.05 19:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La mia Tav... (1).. (lettera standard del 7.12.05)
------------------------------------------------

Gentile Parlamentare,

sono indignata per i pestaggi in Val di Susa.

Mandate polizia e carabinieri a combattere la mafia, la camorra e la ndrangheta e non i valligiani che difendono la loro terra da questa faraonica opera malata, su cui tanto si batte il sig. Lunardi, lo stesso che osò dire che “dobbiamo imparare a convivere con la mafia”!

Oggi sono Valsusina anch'io!!
Paola Bassi


(2) Risposta dell'On. Ramponi (AN) di oggi 12.12
------------------------------------------------

Quando i "cittadini" avranno imparato che in democrazia si debbono rispettare le leggi e si può certamente manifestare la propria volontà ma civilmente senza blocchi, lanci di corpi contundenti, grida offensive, aggressioni e via dicendo, allora non vi sarà alcun bisogno di cariche o manganellate da parte della Polizia, che è una istituzione dello Stato, costituita per garantire a tutti i cittadini il mantenimento dell'ordine pubblico nel rispetto delle leggi, le quali, cara signora debbono valere per tutti, lei compresa.

On. Luigi Ramponi

Paola Bassi 12.12.05 18:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@massimo guerra 12.12.05 18:51

Già vi ha scaricato la sinistra, e tra poco si defilerà Beppe, non dubitare!! Non è fesso, non vuole perderci la faccia

attilio colombo 12.12.05 18:56| 
 |
Rispondi al commento

@maurizio tomatis 12.12.05 18:30

Ho già argomentato le mie motivazioni oggi ieri l'altro ieri e l'altro l'altro ieri. Troppo comodo inventare balle!! VAi a leggere tu e i tuoi amici poco avvezzi alla critica e alla presa in giro.
Trattate chi non la pensa come voi con sarcasmo. Quando capita a voi rimbecillite completamente. Guardate cosa mi avete scritto... addirittura che sono pagato da Berlusconi. E voi sareste persone di RAGIONE?

Andate pure a protestare perchè a costruire non siete capaci.

A proposito, NON SONO LOMBARDO!

attilio colombo 12.12.05 18:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A proposito dell'architettura "estrema" che spesso Grillo denigra e che molti ammirano, ho l'impressione che il mondo stia perdendo il senso della realta' e in questo contesto il provincialismo italiano forse e' una cosa buona.
Senza nulla togliere alla genialita' di architetti e ingenieri, la vita della gente magari vale piu' dell'arte.
In Asia ogni anno si cerca di vincere il record per il grattcielo piu' alto: il prossimo e' a Taipei. Lo stanno costruendo in una zona altamente sismica ed e' stato provato che aggravera' la situazione gia' instabile di Taiwan (e forse, chissa', anche di qualche altra zona limitrofa). A Seul nel 1997 e' crollato un centro commerciale moderno, spettacolare...e' crollato in pochi minuti e la gente ci e' rimasta sotto. Un programma TV a questo proposito, in Cina, ci ricordava qualche giorno fa che ogni volta che si porta al limite il "materiale" (vetro, cemento, quello che volete,..) si deve essere consapevoli dei rischi a cui si va incontro: tali rischi sono stragi di vittime innocenti.
Il centro commerciale di Seul e' caduto per 2 motivi: 1. hanno cercato di risparmiare sui materiali; 2. e' stata fatta pessima manutenzione.
Riportiamo tutto questo alla realta' italiana: pensate sia possibile che in Italia si costruisca risparmiando sui materiali e poi si faccia pessima manutenzione? Direi di si!
Ecco, allora lasciamo perdere i ponti sugli stretti (forse a Helsinki li saprebbero gestire meglio e poi, francamente, ci pensino loro...).
Che si cerchi di migliorare davvero la vita della gente, di darci quello di cui abbiamo veramente bisogno: migliore educazione civica, migliori servizi pubblici, piu' pulizia, manutenzione del nostro patrimonio nazionale, incentivazione del turismo, riduzione del costo della cultura (libri, CD, DVD...)...insomma di cose da fare ce ne sarebbero tante!

Beatrice Carroli 12.12.05 18:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LO DICO PER IL VOSTRO BENE
ANDATE A FARVI IL TEST H.I.V
L'AIDS è UN PROBLEMA SERISSIMO IN ITALIA
ALTRO CHE T.A.V.

beppe piu 12.12.05 18:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

X SIMONE

"CON LA MAFIA BISOGNA CONVIVERCI" LUNARDI


----------------------

Ascolta bene, qualsiasi "politico" affermi una cosa di una gravita' cosi' estrema in pubblico andrebbe cacciato a pedate nel sedere sedutastante ,in un paese normale avverrebbe, in Italia lo si lascia manovrare i lavori pubblici! capisci ahahah...uno che afferma che bisogna convivere con la mafia lo si lascia gestire miliardi di EURO PUBBLICI!! ahahahaha....

Non vi viene da ridere anche a voi? o da piangere?!

Lunardi impiccati!!! sotterrati che ci fai un favore a tutti e salvi la nostra faccia, unica cosa utile che ti resta da fare a questo punto.
Qualsiasi cosa ma sparisci per carita' di Dio.

I politici del futuro che siano di destra o sinistra devono capire che cose come queste non gli saranno piu' consentite dal popolio ovvero dallo stato ovvero da coloro che la costituzione definisce sovrani.

LA MAFIA VA ELIMINATA CON L'ESERCITO CHE ORA STA IN IRAQ AD AMMAZZARE GENTE INNOCENTE.

IN UN MESE NON CI SAREBBE PIU' TRACCIA DI MAFIOSO IN ITALIA!!

Chiediamoci perche' questo NON AVVIENE, come puo' avvenire dico io se un ministro afferma che BISOGNA CONVIVERCI!?

QUESTO SIGNIFICA SOLO CHE LA MAFIA E' ALL'INTERNO DEL GOVERNO, che il nostro voto di liberazione in realta' e' stato un voto di autodistruzione.

Allora tutto diventa cosi' chiaro...allora si capisce perche si volgiono costruire ponti che non reggerebbero il peso dei mezzi, perche si vogliono costruire tunnel miliardari che porteranno un deficit assurdo al paese distruggendo nel contempo la salute dei cittadini.

SI CAPISCE TUTTO LUNARDI!!! MAFIOSO VENDUTO E CORROTTO B....O te e tutti i tuoi compari siete al capolinea.

Francesco Mancini 12.12.05 18:30| 
 |
Rispondi al commento

X SIMONE

"CON LA MAFIA BISOGNA CONVIVERCI" LUNARDI


----------------------

Ascolta bene, qualsiasi "politico" affermi una cosa di una gravita' cosi' estrema in pubblico andrebbe cacciato a pedate nel sedere sedutastante ,in un paese normale avverrebbe, in Italia lo si lascia manovrare i lavori pubblici! capisci ahahah...uno che afferma che bisogna convivere con la mafia lo si lascia gestire miliardi di EURO PUBBLICI!! ahahahaha....

Non vi viene da ridere anche a voi? o da piangere?!

Lunardi impiccati!!! sotterrati che ci fai un favore a tutti e salvi la nostra faccia, unica cosa utile che ti resta da fare a questo punto.
Qualsiasi cosa ma sparisci per carita' di Dio.

I politici del futuro che siano di destra o sinistra devono capire che cose come queste non gli saranno piu' consentite dal popolio ovvero dallo stato ovvero da coloro che la costituzione definisce sovrani.

LA MAFIA VA ELIMINATA CON L'ESERCITO CHE ORA STA IN IRAQ AD AMMAZZARE GENTE INNOCENTE.

Francesco Mancini 12.12.05 18:23| 
 |
Rispondi al commento

Eh, ogni tanto qualche bella notizia...

- Val di Susa: la manifestazione del 17 sarà un grande evento festivo con una prevedibile grande participazione e ci sarà anche Beppe!

- Ripulire l'Italia: anche Messina è stata liberata!

- Informazione: nonostante tutto, continuano ad esserci buoni giornalisti anche al "Corriere"...
http://www.corriere.it/Primo_Piano/Politica/2005/12_Dicembre/12/autogol.shtml


ma avete visto quello che ha fatto Di Canio ????
condanniamo senza attenuanti gesti come quello che offendono l' Italia e quanti hanno dato la vita per un paese senza regimi violenti.

Fabio Scardigli 12.12.05 17:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe, ma oggi era domenica... non dovevi parlare di preti, QUELLI VERI, come avevi promesso? Non per contraddirti, nè x venirti contro... solo x sapere come mai questa tua presa di posizione...

Vittoriano Labarile 12.12.05 17:28| 
 |
Rispondi al commento

Ho paura che se vince Prodi la TAV andrà avanti senza intoppi in quanto RC e la sinistra alternativa placheranno i disobbedienti e alla val di susa ..... mi raccomando sempre vigili , non facciamoci prendere per il Culo da cicchessia...

Simone Rizzo 12.12.05 17:27| 
 |
Rispondi al commento

Citizen Berlusconi

(Video Documentario Censurato in Italia)

http://italia2.blog.tiscali.it/

Alessandro Gerini 12.12.05 16:32| 
 |
Rispondi al commento

PER TUTTI E PER NESSUNO
io affermo che bisogna ignorare coloro che considerate solo dei provocatori, ma se vi capita d'incontrare soggetti patetici e divertenti come questo e siete in grado di dimostrare ciò che costoro sono, allora ci si può anche divertire

x Max Strirner

Sono qui perché ho saputo del tuo messaggio di INSULTI nei confronti di altri, che si ritrovano altrove per discutere di cose che evidentemente tu non condividi.

--->CERTIFICO di avere usato SOLO questo nick da quando frequento il giro.

MAX: AFFERMO! Tu, immagino, volessi dire affermo, perché si certifica solo a mezzo di documenti aventi valore legale e non mi pare che nei tuoi sproloqui, vi sia nulla di legale anche se sono legittimi; uhmmm! Forse questa distinzione è eccessiva per te.

--->CERTIFICO di avere usato lo stesso identico nick anche su quel meraviglioso blog di Grillo, rimanendo sempre inascoltato, spesso insultato, a volte sommerso tra quello che tu detesti: gente che si dà ragione a vicenda ripetendo cose già sentite.

Max: Arridaie con sto certifico! Se tu dichiari che hai sempre usato lo stesso nick, io posso decidere di crederti, quindi non vedo perché ti senta insultato, se proprio tu affermi di non appartenere a quella schiera che cambia il nick; insomma deciditi! O sei di quelli che cambiano il nick e appartieni a coloro che io nominai, sia di destra che di sinistra, o non lo cambi e quindi non vedo perché tu voglia essere preso in considerazione per presunti insulti.
Piccolo appuntino. Se tu stai scrivendo sul blog di Grillo devi scriVere "QUESTO", non "QUELLO" e ciò, per tua fortuna, non è un problema medico, ma solo di grammatica italiana, ma non preoccuparti che io capisco ugualmente anche attraverso i tuoi strafalcioni. :-)))
Il fatto che tu sia rimasto " SEMPRE INASCOLTATO su quel meraviglioso blog di Grillo" può dipendere dal
fatto che tu non abbia detto nulla che valesse la pena d'essere ascoltato, ma poi, subito dopo affermi che vieni "spesso insultato"; questo sì che comincia ad inquadrarsi come un problema medico; tu dici una cosa e subito la neghi, affermando il contrario. Come è possibile essere "sempre inascoltato" e contemporaneamente "spesso insultato"? Una visitina secondo me ci vorrebbe, ma da uno bravo eh? E non con la mutua; mi raccomando!

--->CERTIFICO di aver recentemente superato test di sanità mentale e di non essere ascrivibile nella categoria “affetto da patologia grave”.
CERTIFICO di sapere di esistere.
CERTIFICO di essere di destra.
CERTIFICO di avere le idee molto ben chiare e di utilizzare i mezzi in miei possesso per esprimerle.
CERTIFICO di non aver capito se i giulivini sono 6/7 o 10 e quindi mi chiedo come tu abbia potuto fare a contarli se hai un’approssimazione così larga.

Max: Andiamo con calma!
Allora tu affermi che, recentemente, hai superato un test che certifica che sei sano di mente e che non sei "affetto da patologia grave"; QUESTO LO AFFERMI TU E POSSO CREDERTI, ma preciso:
1) Nessuno va a sottoporsi volontariamente ad test che ne possa dichiarare o meno la sanità mentale; questi test, che si chiamano PERIZIE PSICHIATRICHE, sono quasi sempre coattivi, cioè obbligati dalle preposte autorità, al fine di rilevare se i comportamenti anomali o delittuosi dell'individuo, sono ascrivibili ad una sua precisa volontà oppure a malattia mentale. Da ciò che tu dichiari si evince quindi, che i tuoi presunti comportamenti delittuosi o non accettabili dalla società, non sono ascrivibili ad una patologia, ma ad una precisa volontà; in altri termini ritengo che sarebbe essere interessante conoscere la tua fedina penale.
2) Il fatto che il certificato medico, nel quale tu affermi che viene dichiarata la tua consapevolezza d'esistere e di essere uomo con mentalità di destra, trova la risposta nelle ultime battute della mia risposta precedente.
Il fatto "di avere le idee molto ben chiare e di utilizzare i mezzi in miei possesso per esprimerle"
é una caratteristica che non preclude nè la malattia nè il comportamento delittuoso; tutti sappiamo, ad esempio, che Pietro De Negri detto "Er Canaro", lo squartatore della Magliana, risultò essere sano di mente, mentre moltissimi dementi, vengono assolti per incapacità d'intendere e di volere, malgrado essi affermino di essere mentalmente sanissimi

--->CERTIFICO di essere stato profondamente insultato da te, meschino omino, e spero che tu legga questo mio messaggio e ti faccia un’analisi di coscienza, prima di imparare a rispettare le opinioni altrui, grazie al confronto tra le quali abbiamo una Civiltà e non viviamo appollaiati su un albero.

Max: Ti ho già abbondantemente spiegato, che non avresti avuto alcun motivo d'offenderti, se le cose stanno come tu affermi, ma se invece ti ritieni offeso, ovvero inquadrato nella categoria che tanto ti disturba, allora significa che menti.
UN APPUNTINO:Potresti postarci il certificato medico ove tu affermi che si certifica che sei sano di mente? Dato che ci sei, potresti postarci anche chi ti obbligò a fare questa perizia psichiatrica, che tu chiami test, e le motivazioni? Sarebbe interessante.
Ora però, non potrai più dire di rimanere "sempre inascoltato" nel blog di Grillo, guarda che post ti ho dedicato! Sei contento?

Beppi.

Beppi Menozzi 12.12.05 09:36 | Rispondi al commento

Ciao caro

Max Stirner

P.V

Max Stirner 12.12.05 16:32| 
 |
Rispondi al commento

Citizen Berlusconi (Video Documentario Censurato in Italia)

http://italia2.blog.tiscali.it/

Alessandro Gerilx 12.12.05 16:25| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Prof!

Però i maestri servono a formare e non a informare: quindi dopo questa educativa lezione di "analisi delle politiche pubbliche" sappiamo meglio che non ne sappiamo nulla. Cioè rimaniamo (dolosamente) disinformati.

Il socratico "so di non sapere" diventa "so che non mi hanno fatto sapere"!

stefano sciacchitano 12.12.05 16:16| 
 |
Rispondi al commento

@ luigi salomone

Sono dello stesso parere :-)

Il calcio poi … fammi ricordare i vecchi tempi … esempio 1970 Città del Messico, Italia – Germania o nel 1982 Mondiali in Spagna, che grinta avevano quelli di italiani!

Oggi tutti frignoni senza il minimo pudore e senza la minima dignità! Peccato!

Marco Polo 12.12.05 16:09| 
 |
Rispondi al commento

Marco Polo voglio rispondere al tuo post
prima di tutto noi persone non ci dovremmo mai
dividere tra destra o sinistra questo lasciamolo
fare a politici. A noi ci interessa chi da risposte ai problemi veri con serietà. Lo
sport è un'altra cosa e io personalmente
non tifo mi piace vedere ogni tanto una bella
partita solo come competizione sportiva.

Voglio un giornalismo libero e independente
lo stesso vale per la televisione, non accetto
la falsità da qualungue polpito arriva è una precondizione.....
spero che la gente si svegli è non laci trascinare in false posizioni ideologiche che
non esistono piu... ma i problemi si.

luigi salomone 12.12.05 16:00| 
 |
Rispondi al commento

Leggendo il post del 7 Dicembre 2005 in cui riportavi il resoconto dell'oncologo Edoardo Gays in cui veniva sottolineata la pericolosità dell'operazione in termini di sicurezza personale della popolazione della valle, per la presenza nella montagna da forare di amianto, ho pensato:

AMIANTO = PROBLEMI DI SALUTE ## PERICOLO ##

A mio modo di vedere questo dovrebbe essere una ragione più che sufficiente per rivedere interamente il progetto, quantomeno nel percorso, chiaramente questo potrebbe far lievitare i costi previsti, ma allora si dovrebbe trovare un'altra soluzione . e basta

Non si può considerare accettabile un comportamento schizzofrenico come questo. Per l'espulsione di un cittadino ritenuto INNOCENTE da due tribunali ITALIANI, il ministro Pisano si salva la cosienza dicendo che era PERICOLOSO, ma per chi? per noi cittadini, discutibile ma giusto in linea di principio, ma poi il suo Governo insiste in un progetto anchesso pericoloso per noi cittadini?

Forse un uomo solo è più pericolo che 1.151.000 metri cubi di materiale tossico???

Come si può trattare con persone che AGISCONO e PARLANO in questo modo? se io mi facessi lo stesso rischierei di finire in un ospedale psichiatrico, o no?

Mattia Bonafè 12.12.05 15:59| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, dai ns governanti non c'è da aspettarsi nulla di buono... Questa classe politica dirigente è figlia di quella che più di 40 anni fa ha permesso uno sterminio di massa come quello del Vayont... E mi fermo solo a quello... Ciao

Corrado Massa 12.12.05 15:50| 
 |
Rispondi al commento

bellissimo, mi fa piacere che ancora ci siano insegnanti che sanno insegnare. Se qualcuno ha ancora dei dubbi su cosa sia l'informazione in italia e perche siamo un paese semi-libero in questo ambito.

Giorgio Giorgi 12.12.05 15:43| 
 |
Rispondi al commento

L'EX MINISTRO GASPARRI MILLANTA DOTI INFINITE AL

SUO DIGITALE TERRESTRE.

PENSATE CHE STAMATTINA DA MAURIZIO COSTANZO SI

E' PARAGONATO A MEUCCI!!!!!!!!!!!!!!!

GUARDATE QUI:

www.espertone.blogspot.com

NO-COMMENT, QUESTI SONO I VERI CABARETTISTI!!!!!!!!!!!!!!!!

!

!

James Lavri 12.12.05 15:38| 
 |
Rispondi al commento

Olanda
Passero entra in un edificio dove si sta allestendo un tentativo
di record di domino a cascata,fà cadere 23000 pezzi
mettendo a rischio la diretta tv del tentativo da 4 milioni di pezzi
reazione dei partecipanti (100 persone per un mese di lavoro)
passero Ucciso a colpi di fucile ad aria.
proteste degli animalisti
sito web in onore del passero
multa di 170 euro al killer
passero in freezer durante il procedimento
guinness ancora da verificare
futura esposizione del passero al museo di storia naturale di rotterdam
e ad una esposizione di passeri il prossimo anno adagiato su di una scatola
di domino.

balle? TUTTO VERO

notizia BBC:
http://news.bbc.co.uk/2/hi/europe/4519446.stm

sito dedicato al passero (si possono lasciare condoglianze):
http://www.dodemus.nl/index.php?action=nreply&id=9

no comment

silver 12.12.05 15:38| 
 |
Rispondi al commento

@ luigi salomone

... la politica non è il calcio ...

E cos'è secondo te?

:-)

Marco Polo 12.12.05 15:36| 
 |
Rispondi al commento

"minimo la nonimo" per favore posta col tuo vero
nome almeno sappiano chi a scritto queste ca..zate. E poi voglio dirti altra cosa chi
governa deve rispondere delle scelte che fa
a tutti i cittadini indistintamente...
la politica non è il calcio e tu scrivi come
fossi un tifoso del nano, riguardati.

Beppe scrivi sempre alla grande, dovresti fare
il giornalista.... è una altra nera constatazione
leggere certi giornali o certi giornalisti sono superficiali, vuoti e spesso falsi gli articoli
che scrivono. Meglio che cambino mestiere perchè
io saprei fare molto meglio riportando un analisi
approfondita dei vantaggi e svantaggi dell'opera di val di susa tanto per fare un esempio. Il giornalismo e la politica ormai vanno a braccetto infatti si preouccupano del precariato basti che non sia il loro.

luigi salomone 12.12.05 15:23| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi

Perché tanto per cambiare non andiamo a vedere oltre il nostro naso?

NFTA (Nuova Ferrovia Trans-Alpina)
Solo qualche anno fa sarebbe stato difficile immaginare un'Europa in cui i treni potessero rappresentare un'alternativa agli aerei.

La rete di ferrovie ad alta velocità sta ormai ramificandosi in tutta l'Europa occidentale. Il turismo ferroviario ha molti vantaggi: al contrario degli aeroporti, le stazioni si trovano generalmente nel centro delle città e non è quindi necessario calcolare tempo di viaggio supplementare per il check-in o per raggiungere la destinazione finale. I treni sono inoltre raramente rallentati o dirottati a causa di cattive condizioni meteorologiche.

È in questo contesto che gli svizzeri, impenitenti costruttori di gallerie, si sono imbarcati nella NFTA - la nuova ferrovia transalpina. Il cuore del progetto è rappresentato …

http://www.swissworld.org/ita/swissworld.html?siteSect=907&sid=4446917&cKey=1133772056000&rubricId=17145

Cosa dite? Sono quasi bravi quanto noi?

Marco Polo 12.12.05 15:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Giornalisti e fazioni, ma perchè Grande Beppe non pubblichi i tuoi richiami al Governo sui Giornali Svizzeri???
magari di lingua italiana ..... sicuramente l'eco in Italia è assicurato!!!

alan diomiaiuti 12.12.05 15:20| 
 |
Rispondi al commento

IL GRANDE TEOREMA (al quale nessuno indagherà o sentiremo parlare in tv o giornali):
la tv e i giornali sono in larga parte controllati da grossi gruppi industriali e finanziari. I politici hanno bisogno di guadagnare consensi o nella peggiore delle ipotesi di mantenerli e di tenere nascoste determinate notizie. da ciò nasce il sospetto che ci siano degli accordi segreti tra politici e gruppi industriali e finanziari affinchè vengano nascoste determinate notizie e favorire determinati gruppi politici; in cambio di ciò ottengono promozioni, aiuti e altri benefits..eil sitema si autoalimenta..altro che mani pulite
saluti

Vincenzo Curcio 12.12.05 15:17| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe Grillo, oggi leggendo più volte e in diversi momenti il tuo Blog, sono rimasto un po deluso di come viene utilizzato questo spazio.
I dati sulla TAV ci sono, costi, relazioni geologiche,idrologiche, progetti, pareri dei vari enti,Comuni,Regioni,Comunità Montane, Assessorati vari,Servizi Tecnici Regionali, allora se esistono si controllano e si procede per la strada giusta.
Non è possibile che quando un'ente preposto, consultato, anche se da parere contrario, lo stato fa comunque ciò che gli garba. Le regole sono regole, per tutti anche per lo stato.
A mio avviso comunque il governo e i vari politici di ogni schieramento, hanno interesse ad avere una situazione così precaria, forse per distogliere l'attenzione su cose ben più gravi.

marco rugo 12.12.05 15:17| 
 |
Rispondi al commento

pietro lascala 12.12.05 14:10

NORMALE CHE UNA CLASSE POLITICA ABBIA DALLA SUA PARTE TUTTI I GIUDICI?? E NORMALE CHE UNA PARTE POLITICA PRESENTE E COLLUSA COL SISTEMA NON VEGA STRANAMENTE TOCCATA DA NESSUNA INCHIESTA DEI GIUDICI??
Le "toghe rosse" come le ha sempre chiamate il tuo amico Berlusconi sono più a destra di te e lui messi assieme.Non puoi più chiederlo a Borsellino (è stato ammazzato, forse Silvietto ne sa qualcosa), per cui chiedilo a Pier Camillo D'Avigo.

E NORMALE CHE VARIE TESTATE GIORNALISTICHE TIPO TUTTE LE RCS O RIZZOLI,STIANO E FACCIANO UNA CAMPAGNA POLITICA CONTRO L'ATTUALE GOVERNO??
Chiunque abbia buon senso capisce che questo il governo è il peggiore che abbiamo avuto.
Non occorre essere di sinistra (io non lo sono, per la cronaca) per deliberarlo, basta un po' di cervello e un po' di decenza.

E NORMALE CHE LA TIVU' PUBBLICA NE 1996 SIA STATA COMPLETAMENTE USATA PER DAR CONTRO A BERLUSCONI,TUTTI E TRE CANALI??RETI PAGATE CON I NOSTRI SOLDI??
Questa è una tua palla, perfino gratis

ALMENO BERLUSCONI NON CI CHIEDE SOLDI PER FARSI PUBBLICITA'.. Il padre di Berlusconi ha cominciato con i conti correnti dei mafiosi, poi Silvio con le Holding (società di parrucchieri, ah, ah), poi con il decreto di Craxi...(salto un migliaio di porcate ad personam).... fino ad arrivare al risparmio di centinaia di milioni di € grazie alla politica economica del prima defenestrato e poi riabbracciato amico Tremonti. I soldi non li chiede, se li prende proprio

GUARDIAMO TUTTE LE ANOMALIE..E INUTILE GUARDARE SOLO DA UNA PARTE...Su questo ti do ragione, ma trova un argomentazione più valida che non difendere il personaggio più indifendibile della storia.

GRILLO IO SONO DI TRIESTE,,,LO ABBIAMO PROVATO SULLA NOSTRA PELLE NOI TRIESTINI LA VIGLIACCHERIA DEI COMUNISTI,CHE MENTRE SBANDIARAVANO LE LORO BANDIERINE ROSSE I SLAVI CI AMMAZZAVANO E CI RUBAVANO CASA TERRA SOLDI... Per questo puoi ringraziare anche il buon Benito,non solo quelli con la banderuola

Osvaldo Tagliani 12.12.05 15:13| 
 |
Rispondi al commento

Amianto? Uranio? La gente ha ragione ad averne paura, pero' se si scopre che esistono in concentrazioni minime, e che si puo' operare in sicurezza, perche' rifiutare a priori?


Valerio Simone 11.12.05 21:42 |


Perchè di amianto ne basta una minima dispersione (una fibra) per poter, anche dopo 15 anni, IRREVERSIBILMENTE diagnosticare la MORTE al 100 % a coloro che ne "vengono a contatto".

Ma so che per qualcuno non sono buone motivazioni.

Osvaldo Tagliani 12.12.05 15:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

News tanto per cambiare: La magistratura sequestra i cantieri di Venaus

Tutto bloccato ai cantieri della Tav Torino-Lione in Val di Susa.
Anche la magistratura, infatti, fa il suo ingresso nella vicenda ponendo sotto sequestro i terrenti dove dovrebbe sorgere il cantiere per la costruzione del tunnel dell’alta velocità a Venaus. L’accesso all’area è quindi, al momento, interdetto anche per l'azienda che deve effettuare i lavori.

http://www.ilsole24ore.com/fc?cmd=art&codid=20.0.1593722846&chId=30&artType=Articolo&DocRulesView=Libero

Marco Polo 12.12.05 15:03| 
 |
Rispondi al commento

X SIMONE

"CON LA MAFIA BISOGNA CONVIVERCI" LUNARDI

QUESTE SONO LE PAROLE CHIAVE !

SE SEI UN POLITICO E VUOI CONTINUARE A RESPIRARE DEVI "CONVIVERE' CON LA MAFIA !
SIA CHE TI CHIAMI PRODI, BELRUSCONI, BERTINOTTI ECC...

E CHE CAZZO VUOL DIRE CONVIVERE ??

FAI LAVORARE LE SINAPSI, MAGARI FATTI UN GROG DI ASFALTO E VEDRAI CHE FRA QUALCHE ANNO CI ARRIVI ANCHE TU !!

lando carlissian 12.12.05 14:58| 
 |
Rispondi al commento

Ciao.
Oltre al video "definitivo", alla pagina

www.onedrop.it

mando anche i cosiddetti "link" per emule.
Basta copiarli ed incollarli per scaricare il nostro video. Per ora le fonti sono poche, ma... speriamo crescano in fretta!

Video definitivo: ed2k://|file|No%20Tav%20-%20Marcia%20Susa%20Venaus%20One%20drop%20Studio!!!!%20(versione%20difinitiva%20-%20scaricate%20e%20diffondete!!!)%20.mpg|164894772|860A39F4FD3057D29240F0886EB937E1|h=MCEPGOHUETSEWFFUK3M6FVCDH3KFKWKG|/

Video "vecchio" prima parte: ed2k://|file|No%20Tav%20-%20Marcia%20Susa%20Venaus%20prima%20parte%20One%20Drop%20Studio.mpg|73331496|230E3733F6F991C551B9515EC877152E|h=RH6EL22HEX7Z5FCBYR6IT2FCSUYLOT7I|/

Seconda parte: ed2k://|file|No%20Tav%20-%20Marcia%20Susa%20Venaus%20%20Seconda%20parte%20One%20drop%20Studio.mpg|91079884|C3507B4A2890095E456DD29E1DEECC77|h=KCMLYMI2AS3DN57NJTDM3R6IVPQNNAKR|/

Terza parte: ed2k://|file|No%20Tav%20-%20Marcia%20Susa%20Venaus%20terza%20parte%20One%20drop%20Studio.mpg|104087312|EEC98203ACD9F7AB1E45337AA245277D|h=3JSC43DCQ2BCN2R5HVZVTUJOYPYM75X3|/

Buono scaricamento
ciao
Davide
www.onedrop.it

Davide Ricci 12.12.05 14:58| 
 |
Rispondi al commento

NORMALE CHE UNA CLASSE POLITICA ABBIA DALLA SUA PARTE TUTTI I GIUDICI?? E NORMALE CHE UNA PARTE POLITICA PRESENTE E COLLUSA COL SISTEMA NON VEGA STRANAMENTE TOCCATA DA NESSUNA INCHIESTA DEI GIUDICI??
E NORMALE CHE VARIE TESTATE GIORNALISTICHE TIPO TUTTE LE RCS O RIZZOLI,STIANO E FACCIANO UNA CAMPAGNA POLITICA CONTRO L'ATTUALE GOVERNO??
E NORMALE CHE LA TIVU' PUBBLICA NE 1996 SIA STATA COMPLETAMENTE USATA PER DAR CONTRO A BERLUSCONI,TUTTI E TRE CANALI??RETI PAGATE CON I NOSTRI SOLDI?? ALMENO BERLUSCONI NON CI CHIEDE SOLDI PER FARSI PUBBLICITA'..MENTRE LA SINISTRA COME AL SOLITO E DOPPIAMENTE BUGIARDA E FALSA..
GURADIAMO TUTTE LE ANOMALIE..E INUTILE GUARDARE SOLO DA UNA PARTE...
GRILLO NON TI BUTTERAI MICA A SINISTRA..NON DIVENTERAI MICA COME SANTORO...
GRILLO GUARDIAMO TUTTE LE ANOMALIE ITALIANE E NON SOLO UNA....


minimo la nonimo 12.12.05 14:56| 
 |
Rispondi al commento

ALLORA SE 2+2=4 PRODI E' UN MAFIOSO, PERCHE' L'IDEA DELL'OPERA NACQUE SOTTO IL GOVERNO PRODI.
FU PRODI A VOLERLA.
LA MATEMATICA NON E' UN'OPINIONE

Valerio Simone 12.12.05 14:47 | Rispondi al commento |

=================================

SEI BRAVO IN MATEMATICA !!! COMPLIMENTI !!

lando carlissian 12.12.05 14:51| 
 |
Rispondi al commento

SE PASSANO LA TAV E IL PONTE, FALCONE, BORSELLINO DALLACHIESA E TUTTI I MORTI DI MAFIA VERRANNO A TIRARVI PER I PIEDI !!

lando carlissian 12.12.05 14:48
-
-
-
APPARIRANNO IN SOGNO A PRODI

Valerio Simone 12.12.05 14:49| 
 |
Rispondi al commento

SE PASSANO LA TAV E IL PONTE, FALCONE, BORSELLINO DALLACHIESA E TUTTI I MORTI DI MAFIA VERRANNO A TIRARVI PER I PIEDI !!

lando carlissian 12.12.05 14:48| 
 |
Rispondi al commento

LA TAV, COME IL PONTE E TUTTE LE COSIDETTE GRANDI OPERE" SONO SOLO UNA TORTA PER LA MAFIA !

lando carlissian 12.12.05 14:43

-
-
-
ALLORA SE 2+2=4 PRODI E' UN MAFIOSO, PERCHE' L'IDEA DELL'OPERA NACQUE SOTTO IL GOVERNO PRODI.
FU PRODI A VOLERLA.
LA MATEMATICA NON E' UN'OPINIONE

Valerio Simone 12.12.05 14:47| 
 |
Rispondi al commento

Ci sono opere più utili?
Trascuriamo alcune opere stradali e le infrastrutture delle grandi città, che pure appaiono tra le più urgenti . Rimaniamo
alle grandi opere ferroviarie inserite nella Legge Obiettivo. Tra queste c’è il valico del Brennero che appare di grande
interesse. Una prima analisi costi-benefici condotta da ricercatori del Politecnico di Milano in base a ipotesi molto
prudenti sull’evoluzione della domanda e sui costi, cioè sottostimando la crescita della domanda e sovrastimando i
costi, come è sempre doveroso negli studi di fattibilità seri, ha mostrato che il valore attuale netto per la collettività
dell’opera sarebbe positivo, anche tenendo conto del costo opportunità dei fondi pubblici. In effetti, il quadruplicamento
dell’asse ferroviario del Brennero, ha costi finanziari assai più limitati della Torino-Lione: nel 2003 si stimava un
costo complessivo di 2,6 miliardi di euro per il 50 per cento di competenza italiana. Anche rivalutandolo allo stesso
tasso annuo con il quale si è rivalutato il costo della Torino-Lione, si arriverebbe ai 3 miliardi di euro. E l’abituale extracosto
del 30 per cento porterebbe a 3,9 miliardi. Inoltre, già oggi, la domanda sia per le merci che soprattutto per i
passeggeri è assai più elevata e ha un più alto tasso di crescita sulla tratta Verona-Monaco che non sulla Torino-Lione.
Infine, l’opera potrebbe essere completata nel 2011 e non nel 2020, fatti salvi i ritardi consueti.
Ma se tante risorse pubbliche verranno impegnate per la Torino-Lione cosa resterà per il Brennero? Qualcuno,
naturalmente dirà che bisogna fare l’una e l’altra opera e altre ancora. Ma, date le limitatissime risorse a disposizione
per investimenti pubblici, questo significa dispersione dei finanziamenti e quindi rallentamento delle realizzazioni,
anche delle opere utili e urgenti.
(1) Guido Gentili su Il Sole 24 Ore del 16 nov
SE VI INTERESSA SAPERE DI PIù I DUE SIGNORI IN QUESTIONE SONO DOCENTI AL POLITECNICO DI MILANO

ANDREA PANZAVOLTA 12.12.05 14:46| 
 |
Rispondi al commento

Andare dal Papa è trendy:
prima c'è andato Casini, poi Berlusconi insieme Letta, poi Montezemolo con il volante della Ferrari, ora da ultimo il premier ha deciso di utilizzare i colori dello stato pontificio per la sua campagna elettorale. Non più il blu ma per l'appunto il bianco ed il giallo. Contro la jella di quelli che gli vogliono male.

giorgia della seta 12.12.05 14:44| 
 |
Rispondi al commento

Ancora in virtù delle stime ufficiali del Gli, tenendo conto della realizzazione dei valichi ferroviari svizzeri del Gottardo
di base e del nuovo Loethchberg, il traffico merci sulla linea storica per il valico di Modane salirebbe a 12,1
Mtonn/anno nel 2015. Ma tale previsione non poteva tenere conto della diminuzione di traffico negli anni più recenti e
quindi va ritenuta ottimista. Con il potenziamento della linea esistente, la capacità della tratta potrebbe arrivare a 20
Mtonn/anno. Se tale potenziamento venisse realizzato e ogni camion in transito per i valichi stradali venisse tassato per
ulteriori 100 euro, la domanda ferroviaria per Modane potrebbe salire fino a 16,9 Mtonn/anno nel 2015.
Con la realizzazione del progetto Av, e mantenendo la tassa sui camion, la domanda potrebbe arrivare fino a 21,1
Mtonn/anno. Su queste previsioni di domanda bisogna, però, fare la tara: non tengono conto che la domanda tende a
crescere in valore, ma non altrettanto in peso. (3)
La capacità della nuova linea sarebbe di 40 Mtonn/anno, da aggiungere alle 10 della linea storica così com’è o delle
20 della linea storica potenziata. Inoltre, si sta raddoppiando la linea ferroviaria costiera con la Francia, che non è molto
distante dalla Val di Susa. Si realizzerebbe, dunque, un’opera per far rimanere inutilizzata dal 58 al 65 per cento della
capacità.
Sempre secondo le stime del Gli, l’opera non contribuirebbe a uno spostamento "spontaneo" di traffico dalla strada alla
rotaia, che rimarrebbe intorno al 39 per cento del totale, contro il 38 per cento del 1997: gli aumenti di traffico sulla
linea ferroviaria Torino-Lione si avrebbero a scapito di altre linee ferroviarie. I benefici ambientali (aggregati) e di
decongestionamento delle arterie stradali sarebbero nulli o vicini allo zero. Dunque, la strategicità non sta nel cambio
modale.
Del resto, ponendo vincoli "a termine" molto stringenti sulle emissioni dei camion si potrebbe ottenere un risultato
migliore dal p

ANDREA PANZAVOLTA 12.12.05 14:44| 
 |
Rispondi al commento

LA TAV, COME IL PONTE E TUTTE LE COSIDETTE GRANDI OPERE" SONO SOLO UNA TORTA PER LA MAFIA !
CHIARAMENTE TUTTI I COMPRIMARI: SILVIO, LUNARDI, PRODI, FASSINO ECC..HANNO SOSTANZIOSE COMMISSIONI !!

IL GIRO D'AFFARI DELLA MAFIA IN ITAGLIA E' DI 200MILA MILIARDI DI LIRE ALL'ANNO !!
ROBA DA WAL-MART NEL MONDO !!!

ASSERIRE CHE LA TAV E IL RESTO SIANO OPERE A BENEFICIO DEL PAESE E' DA IMBECILLI O MALEINTENZIONATI !!

lando carlissian 12.12.05 14:43| 
 |
Rispondi al commento

Partiamo da qualche fastidiosa informazione tecnica, di quelle che i sostenitori della strategicità tendono a ignorare. Il
progetto Tav Torino-Lione si compone, in realtà, di tre parti. Quella al centro dell’attenzione in questi giorni è solo la
tratta di valico o parte comune italo-francese, di 79,5 km. Quasi interamente in galleria (64 km), collegherebbe St.
Jean de Maurienne in Francia e Bussoleno in Piemonte.
In queste due località vi sarebbe la connessione con la linea storica, almeno finché le tratte tra Bussoleno e Torino e tra
St. Jean e Lione non saranno completate. E qui si può fare la prima osservazione: date le caratteristiche del progetto, la
parte di valico sarà fruibile solo quando sarà del tutto completata, cioè secondo le previsioni ufficiali, tra il 2018 e il
2020. Fino ad allora, i treni continueranno a percorrere per intero la linea storica, dal momento che si è deciso di
realizzare le due tratte di adduzione dopo e non prima della tratta di valico. Quanto è lecito che sia differita la
disponibilità di un’infrastruttura per continuare a definirla strategica? E quale ritardo nel completamento dei lavori è
tollerabile per la strategicità, tenendo conto che i tempi di realizzazione sono nella maggior parte dei casi molto più
lunghi di quelli previsti?
Quale domanda di traffico?
Secondo le stime del Gruppo di lavoro intergovernativo italo-francese , lo stato della domanda di traffico sulla tratta
ferroviaria Torino-Lione (nel 1997) era così riassumibile: 10,1 milioni di tonnellate di merci e 1,3 milioni di passeggeri
per anno, di cui il 60 per cento in transito notturno. Nel 2004 il traffico merci è sceso a 8,5 milioni di tonnellate/anno. Il
traffico passeggeri era ed è rimasto irrisorio. La concorrenza dei voli low cost tra Roma, Genova, Milano o Torino e
Parigi rende prevedibile un’ulteriore diminuzione del traffico. Pochi sono e pochi rimarranno i viaggiatori che vanno
soltanto da Torino a Lione e viceversa.
Ancora in virtù dell

ANDREA PANZAVOLTA 12.12.05 14:39| 
 |
Rispondi al commento

Sono in molti a considerare la Torino-Lione strategica per il futuro dell’Italia. Ma come può definirsi tale un'opera i cui
costi superano largamente i benefici, pur stimati molto generosamente? Altre infrastrutture sarebbero più urgenti. Per
esempio, il quadruplicamento dell'asse ferroviario del Brennero ha costi minori. E già oggi la domanda per merci e
passeggeri sulla tratta Verona-Monaco è assai elevata e con un alto tasso di crescita. Ma con risorse pubbliche molto
limitate, la dispersione dei finanziamenti rallenta tutte le realizzazioni, utili e inutili.
Ad alta velocità verso l'immobilismo
Andrea Boitani e Marco Ponti
Il collegamento ferroviario ad alta velocità (Av) tra Torino e Lione sta attirando molta attenzione sulla stampa per le
proteste degli abitanti e dei sindaci della Val di Susa, che temono un impatto ambientale dell’opera devastante. Molti
politici nazionali, di maggioranza come di opposizione, dicono invece che la Tav Torino-Lione si deve fare comunque e
che non si può permettere agli interessi particolari dei valligiani di prevalere su quello nazionale di realizzare
un’infrastruttura così strategica per il futuro dell’Italia. Stimati giornalisti temono il prevalere di una deleteria
"cultura del non fare" o, peggio, il ritorno di un "piccolo mondo antico italiano". (1)
Lasciamo da parte le preoccupazioni ambientaliste e gli esasperati localismi (ignobilmente cavalcati dall’estremismo
politico) e cerchiamo di capire se, al di fuori della retorica, l’alta velocità Torino-Lione sia veramente così strategica per
l’Italia o se vi siano altre grandi opere ferroviarie più urgenti. E di valutare se proprio l’avvio dell’opera non possa esso
sì configurarsi come un caso di "piccolo mondo antico italiano" e non finisca per contribuire alla "cultura del non fare"
e, peggio, alla "pratica del non fare" (le cose giuste). (2)
Dove e quando
Partiamo da qualche fastidiosa informazione tecnica, di quelle che i sostenitori della strategicità t

ANDREA PANZAVOLTA 12.12.05 14:37| 
 |
Rispondi al commento

Una cosa non riesco a capire di silvio:
come faccia a rendere compatibile l'iscrizione dei suoi figli alla scuola Steiner di Milano, con il suo comportamento mafioso !!
Ma che penserano' i suoi figli quando lo metteranno in galera o quando la mafia lo fara' fuori per non aver mantenuto tutti gli impegni !!

lando carlissian 12.12.05 14:36| 
 |
Rispondi al commento

Grande Beppe credo sia importante aprire uno spazio apposito per denunciare la mancanza di informazioni e di inchieste serie e costanti sul tema dei lavori infrastrutturali pubblici in Italia. Sarebbe bello trovare sui quotidiani una maggiore attenzione in tal proposito. Come e Dove vanno a finire i soldi pubblici? perchè? attraverso quali canali? è necessario? ecc...
PS: Vai Beppe! Grazie di tutto questo.

giorgio peci 12.12.05 14:35| 
 |
Rispondi al commento

andate a sentire il commento "illuminato" di Paolo Liguori

http://www.tgcom.mediaset.it/cronaca/

COMPLIMENTI

marco valsusino 12.12.05 14:32| 
 |
Rispondi al commento

sig. lando carlissian
Mi consenta, tutto questo accanimento nei miei confronti deriva dalla sua ideologia comunista che ha portato terrore morte e distruzione...per farle cambiare idea le propongo:

a) diventare il mio stalliere personale
b) un impiego presso la banca Rasini
c) di diventare assicuratore mediolanum

e che cribbio!

silvio berlusconi 12.12.05 14:30| 
 |
Rispondi al commento

Mia moglie è Francese. Questo natale vado in Normandia, e devo passare per Parigi. Visto che ho due bimbe di 3 anni il prezzo degli aerei, anche low cost, è insostenibile per le mie finanze, quindi ho deciso di andare in treno. Mi sono accorto che se però vado in aereo a Bruxelles e da li prendo il treno spendo poco e sono a Parigi in 4 ore. Sapete perché?!
Perchè tra Bruxelles e Parigi c'è un treno ad alta velocità ogni 20 minuti che ti porta a Parigi in 1h e 20 minuti!!! Ma come fate a dire che il TAV non serve?! Se ci fosse stata una vera linea superveloce tra Roma e Lione come quella che esiste tra Lione e Parigi, in treno da Roma ci avrei messo poco più che in aereo (considerando i vari tempi di anticipo, spostamento da e verso l'aeroporto e attesa bagagli), mi sarebbe costato da un terzo a un ventesimo e avrei inquinato un infinitesimo! Di che diavolo di dimostrazione avete bisogno per capirlo?! Provate a prenere il treno Lione Parigi e poi il treno Lione Torino, e anche a un idiota appariranno evidenti gli enormi vantaggi che fanno della TAV un'opera indispensabile per il futuro del paese.
Per quale motivo un imprenditore dovrebbe mettere una azienda a Torino, se per spostarsi verso il resto d'europa ci mette il doppio che da Vienna?!?! Eppure non è complicato!

Francesco Guarino 12.12.05 14:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Salves compagñeros, compagñeras, travestidos y lesbianas tambien.

Soy el vuestro Ernesto Sparalesto Che Guevaro, el matador de todas las maricas de los capitalistas asesinos del pueblo.
Yo rubos a los riccos para donar a los pobres. Pero ahora me tocca rubar a Bertinottis (que veste firmado Ferrè, el cabron!) para donar a los pobres capitalistas oppressos da les tasses asesinas.

Estoi seguendo con mucho gusto la faccendas de esa TAV.

COMAGNEROS! LA TAV ES LA ROVINA DE TODA L'ITALIA, SI TRAFORADES ESA MALDIDA VALLES DE SUSY, TODA L'ARIA FRIA PROVENIENTE DE LA FRANCIA NORD ORIENTAL PUEDE TROVAR UN CORRIDOIO PRIVILEGIADO Y ENCUNEARSI EN LA GALLERIA CAUSANDOS A TODOS LOS POBRES VALLIGIANOS STARNUDOS MUUUY RUMOROSOS Y RAFFREDDAMENTOS VARIOS. EN TODAS LAS VIAS DE LA CUIDAD DE SUSY SE AMMASSARAN MONTAGNAS DE MUCOS PROVENIENTES DA LOS NASOS DE LOS POBRES VALLIGIANOS.

El bandido Berlusconos en combutta con el sederon ambulante de quel tortellone scotto de Prodis se son spartidos la tuerta. Prodis pero se ha comido la fetta maggior, el ghiotton! El Prodis tienes una faccias que no me gusta, compagneros, y yo me domando:
DONDE SE A BAJADO TOTO QUEL BEN DI DIO DE GRASSO QUE TIENE EN SU CUERPO?? UNA PERSONA ONESTA NO RIESCES A PROCURARSE TODO QUEL BEN DI DIO DE GRASSO SENZA RUBARES!

Ma ahora compagñeros, compagñeras, travestidos, clericales y anti clericales me tocca lasciarve con esa domanda: donde puoedo bajarme los dvd a sbafos de Grillos?

Ernesto Sparalesto 12.12.05 14:22| 
 |
Rispondi al commento

""I comunisti sono cosi' subdoli che mi avevano fatto assumere a mia insaputa come stalliere, un capomafia ricercato !!"""

""Che il mio papa' fosse un dirigente della banca Rasini, banca della mafia e' un puro caso ! """

"""La mia carriera me la sono guadagnata, i soldi li ho fatti con affari tutti leciti, non sono il prestanome di nessun mafioso !!"""

silvio belrusconi

lando carlissian 12.12.05 14:22| 
 |
Rispondi al commento

LA SPECULA è CONTRO LA TAV!!!!

www.laspecula.com

Jessica Mostoles 12.12.05 14:21| 
 |
Rispondi al commento

E la TAV non è l'unico argomento esilarante che si discutono sui giornali. Cito a memoria quanto mi ha letto stamattina mio padre, dalle pagine del Corriere:
Brunetta: manca un'etica della politica!
a proposito dell'assunzione di Schroeder da parte di Putin alla guida del consiglio di sorveglianza della «Nordeuropäische Gas Pipeline Gesellschaft», il gasdotto russo-tedesco gestito dalla compagnia del premier russo.
E ancora: Questo è un gigantesco conflitto d'interessi!

Brunetta, assurto all'inedito ruolo di maitre à pènser, ci dimostra di aver le idee chiare e capacità critica per le cose che vanno male nel mondo. A quando un'occhiata all'Italia, e al suo padrone?

Francesco Lovino 12.12.05 14:19| 
 |
Rispondi al commento

X NOTAVO

"""ma lando non pensi che esistano persone per bene....""""

LE PERSONE PER BENE VENGONO BASTONATE DAI MALEINTENZIONATI !!

lando carlissian 12.12.05 14:15| 
 |
Rispondi al commento

ulteriori ragioni a favore del no....

http://www.zmag.org/Italy/barbacetto-valsusafuoritunnel.htm

duca rosso 12.12.05 14:11| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, questo attacco massiccio al blog degli infraumani giulivini e legionari di silvio, significa che stai battendo la strada giusta !!

AVANTI COSI' !!

lando carlissian 12.12.05 14:10| 
 |
Rispondi al commento

lando carlissian 12.12.05 14:03
------------------------------------
che burlone...mi rallegri queste uggiose e fredde giornate di dicembre.

Ora lando ci spiegherà nel prossimo post, con grafici, ricerche e dettagliati elaborati cartografici le ragioni del NoTav.

Attendiamo con ansia.

sitavo valsuso 12.12.05 14:10| 
 |
Rispondi al commento

NORMALE CHE UNA CLASSE POLITICA ABBIA DALLA SUA PARTE TUTTI I GIUDICI?? E NORMALE CHE UNA PARTE POLITICA PRESENTE E COLLUSA COL SISTEMA NON VEGA STRANAMENTE TOCCATA DA NESSUNA INCHIESTA DEI GIUDICI??
E NORMALE CHE VARIE TESTATE GIORNALISTICHE TIPO TUTTE LE RCS O RIZZOLI,STIANO E FACCIANO UNA CAMPAGNA POLITICA CONTRO L'ATTUALE GOVERNO??
E NORMALE CHE LA TIVU' PUBBLICA NE 1996 SIA STATA COMPLETAMENTE USATA PER DAR CONTRO A BERLUSCONI,TUTTI E TRE CANALI??RETI PAGATE CON I NOSTRI SOLDI?? ALMENO BERLUSCONI NON CI CHIEDE SOLDI PER FARSI PUBBLICITA'..MENTRE LA SINISTRA COME AL SOLITO E DOPPIAMENTE BUGIARDA E FALSA..
GURADIAMO TUTTE LE ANOMALIE..E INUTILE GUARDARE SOLO DA UNA PARTE...
GRILLO NON TI BUTTERAI MICA A SINISTRA..NON DIVENTERAI MICA COME SANTORO...
GRILLO GUARDIAMO TUTTE LE ANOMALIE ITALIANE E NON SOLO UNA....


pietro lascala 12.12.05 14:10| 
 |
Rispondi al commento

Il filmato definitivo sul TAV è pronto sulla nostra pagina.

www.onedrop.it

Si tratta di un .mpg di 150Mb.
SCARICATE LIBERAMENTE, Licenza Creative Commons!!!

Davide

Davide Ricci 12.12.05 14:09| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a Tutti e Ciao Beppe!!!

....MA DOVE SONO GLI ALTRI???????

Oggi mi sono svegliato con un punto interrogativo in mente.

?


Come mai in questo benedetto paese una volta tanto che si riesce a capire che possiamo cambiare le cose, gli artisti e gli uomini di cultura sedicenti impegnati, si defilano, lasciando sempre ai soliti (Beppe, Dario, ecc.) il compito di battersi tra la gente????

CELENTANO E' ROCK SOLO NELLE SUE TRASMISSIONI MILIARDARIE, O HA ANCHE IL CORAGGIO DI ESSERLO NELLA VITA?

BENIGNI SCRIVE SOLO BELLISSIME POESIE O HA ANCHE IL CORAGGIO DI BATTERSI PER LE STRADE CON LA FORZA DELL'AMORE?

Ma anche gli altri artisti, i cantanti impegnati, quelli che gridano i loro no senza paura, dove sono? Vivono in questo paese, o sono già emigrati?

Insomma Beppe, scusa ma so che mi comprenderai, ma possiamo dipendere solo da te e da pochi altri per cambiare le cose?

E' possibile che non si riesca a costruire una rete civile di uomini impegnati nella difesa e nella cura del bene pubblico?

Mi piacerebbe che qualcuno mi facesse capire il perché di questa assenza...

chi me lo spiega?

marco ciacchi 12.12.05 14:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il conte Verde 12.12.05 14:01
-------------------------------
Aggiungo io che nell'indotto fanno parte tutte quelle attività connesse al cantiere, esempio cave,piccoli imprenditori edili locali, fornitori di materiale di consumo per il cantiere e non.
In sintesi tutte quelle attività di servizio primario e secondario che generalmente ruotano intorno ad un cantiere.

giuliano bes 12.12.05 14:06| 
 |
Rispondi al commento

lando carlissian 12.12.05 13:56

hai dimenticato madre teresa, giovanni paolo II e l'arcivescovo di costantinopoli che si è disarcivescovizzato....

sitavo valsuso 12.12.05 14:00 | Rispondi al commento |

=======================

HAI RAGIONE !! TUTTA GENTE CHE HA LAVORATO BENE PER INSCIMUNIRTI !!

lando carlissian 12.12.05 14:03| 
 |
Rispondi al commento

OT ma non troppo _ AD OGNI MALE IL SUO RIMEDIO
++++++++++++++++++++++++++++++++
+
iL FATTO
********
Il costo dell’ Assicurazione (RCA auto), “Tra i più elevati del modo” , dal 1995 è aumentato del 132,5% (Dato Centro Studi Promotor), ed incide pesantemente sul mercato automobilistico, tra l’altro.
-
www.ricostruire.it
-
E dove sarebbe la novità? Società di Telefonia, Banche (i cui servizi sono aumentati del 70,6%) privati, ora tutelati dalla legge ex Cirielli, che assicura di fatto l’impunità ad un fottio di reati, cosiddetti minori, e che incidono pesantemente sulla qualità della vita, assimilabile in Italia ad un giungla, senza leggi né regole, fanno il caxxo che vogliono.
Ricostruire ha una convinzione a prova di cicuta: tutto è imputabile ai Cialtroni della Tv del Canone, coloro che tutte le sere sfilano sul quel Tg (da sempre cosa loro), e irrompono nelle nostre case con stomachevoli, quanto scontate dichiarazioni, che lasciano le cose come stanno. Mai un problema hanno risolto in decenni di dichiarazioni.
Quale la difesa? Non andare a votare per protesta. Questo e solo questo può mutare il viscido sorriso in una smorfia di dolore. Sono loro, e solo loro la causa prima delle nostre sofferenze quotidiane
-
www.ricostruire.it
Proviamo con l’astensione oltre il 70%. Ma se vuoi una soluzione infallibile, va e spara.
[Alt, è un iperbole)

Prospero Pirotti 12.12.05 13:58| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
ho visto ieri il tuo DVD e un paio di anni fa il tuo spettacolo a Modena (se ben ricordo) sotto un tempo davvero da cani e ho visto spiattellate in faccia al pubblico verità (o mezze forse in qualche caso, un Skype ad esempio incredibilmente utile ma oggi ancora legato a connessioni Internet del Medioevo) sacrosante ma ancora mi sembra che manchi un passo che sembra scontato ma a mio avviso non così tanto.
Più passa il tempo più mi rendo conto di come si stia cercando di demolire il fondamento di ogni civiltà, ossia il libero arbitrio.
Oggi parliamo della TAV giusto? Cosa ci stanno insegnando i recenti episodi? Una cosa semplice, protesta fino a quando ti pare tanto con le buone o con le cattive ti leviamo dai cosiddetti.
Oggi come oggi non posso che farmi grosse risate riguardo i piani per la TAV, vedo sotto i miei occhi i lavori per l'alta velocità che dovevano concludersi nel giro di poco meno di un anno ... beh a cento metri da casa mia ho un cantiere aperto da oltre dieci anni e la gente che ci lavora la pago tutti i giorni, anno dopo anno e che potere ho al riguardo? Nessuno, o mangio la minestra o salto dalla finestra.
Vedo decine e decine di segni in giro per l'Italia, che lo si voglia oppure no le nostre idee e le nostre decisioni non sono più veramente nostre, veniamo presi, modellati e trattati come deficenti giorno dopo giorno, ci danno la caramellina tutte le domeniche e i mercoledì di coppa e invece che mandare questa gente dove merita, ossia alle elementari, stiamo qui a lagnarci e a blaterare con le nostre belle lacrime di coccodrillo, mah...

Ivan Bottoni 12.12.05 13:57| 
 |
Rispondi al commento

X MAX STIRNER
inbox

Paolo Rivera 12.12.05 13:56| 
 |
Rispondi al commento

i 'legionari di silvio' sono degli sfigati che si beccano da 0.50 a 10 euro per post che mandano alla concorrenza !!
In una parola sono dei morti di fame !!

Ps: ma che cazzo si deve sentire nel 2005: ..."I LEGIONARI DI SILVIO"....PORCA DI QUEI MAIALI MERDOSI DI RATZINGER E RUINI !!!!
INCREDIBILE !!!

lando carlissian 12.12.05 13:56| 
 |
Rispondi al commento

belli gli articoli in questione.
propongo alcune motivazioni del si di pura fantasia, oggi faccio anche io il giornalista :-D
- combatte il buco dell'ozono.
- ci chiameremo, italiani e francesi, fratelli.
- le galline faranno le uova d'oro.
- sarà un punto di transito per coloro che si recano a New York
- Scomparirà la criminalità dall'italia.

non saprei, penso proprio che abbiamo alcuni giornalisti aspiranti olimpionici, specialità arrampicata sugli specchi. :O)

Gianni Cesari 12.12.05 13:56| 
 |
Rispondi al commento

lando carlissian 12.12.05 13:48

Se voglio mettermi di buon umore vengo qui e leggo i tuoi post....il Grillo dei tempi migliori ti fa un baffo.

sitavo valsuso 12.12.05 13:54| 
 |
Rispondi al commento

Ciao ragazzi.

Nei giorni scorsi Luigi vi ha proposto i tre filmati provvisori sul TAV.
Oggi è in linea anche la versione definitiva.
Stiamo ancora caricando la pagina principale, ma il filmato lo trovate qui:

www.onedrop.it/Cortometraggi/Tav/No_tav.mpg

SCARICATE E DIFFONDETE

Davide
www.onedrop.it

Davide Ricci 12.12.05 13:53| 
 |
Rispondi al commento

Sono recentemente venuto a conoscenza che Nomisma ha fatto una ricerca per la Tav della Val Susa (costo 14 mld di lire) allora ho cercato di conoscere i contenuti di questa ricerca. Dal sito di Nomisma ci sono scritte poche righe, assolutamente non esaustive, allora gli ho scritto chiedendo se era possibile sapere qualcosa di più. MI hanno risposto dicendo che la ricerca non è ancora finita e che comunque per almeno due anni non se ne saprà nulla, i diritti saranno riservati alla Lyon Turin Ferroviaire.
Anche dal sito di questa ditta non sono riuscito a scoprire nulla in merito.
Io volevo cercare di capire quali fossero le conclusioni della ricerca in questione. Chiedo a voi se sapete qualcosa in merito !!!
Grazie a tutti.

Duilio Esposito 12.12.05 13:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

NORMALE CHE UNA CLASSE POLITICA ABBIA DALLA SUA PARTE TUTTI I GIUDICI?? E NORMALE CHE UNA PARTE POLITICA PRESENTE E COLLUSA COL SISTEMA NON VEGA STRANAMENTE TOCCATA DA NESSUNA INCHIESTA DEI GIUDICI??
E NORMALE CHE VARIE TESTATE GIORNALISTICHE TIPO TUTTE LE RCS O RIZZOLI,STIANO E FACCIANO UNA CAMPAGNA POLITICA CONTRO L'ATTUALE GOVERNO??
E NORMALE CHE LA TIVU' PUBBLICA NE 1996 SIA STATA COMPLETAMENTE USATA PER DAR CONTRO A BERLUSCONI,TUTTI E TRE CANALI??RETI PAGATE CON I NOSTRI SOLDI?? ALMENO BERLUSCONI NON CI CHIEDE SOLDI PER FARSI PUBBLICITA'..MENTRE LA SINISTRA COME AL SOLITO E DOPPIAMENTE BUGIARDA E FALSA..
GURADIAMO TUTTE LE ANOMALIE..E INUTILE GUARDARE SOLO DA UNA PARTE...
GRILLO NON TI BUTTERAI MICA A SINISTRA..NON DIVENTERAI MICA COME SANTORO...
GRILLO GUARDIAMO TUTTE LE ANOMALIE ITALIANE E NON SOLO UNA....

pietro lascala 12.12.05 13:51| 
 |
Rispondi al commento

Desidero ringraziare tutte le persone pro-Nano
legionari -accoliti e affini.
Un regalo più grande non potevate farcelo,
credo sia molto produttivo, toglie i dubbi a chi ancora ne aveva e si muore dalle risate.
La pochezza della qualità umana e culturale
dei suddetti è una panacea per chi ha ancora un po' di cervello.
Ecco ...si può toccare con mano il prodotto
del governo... gente che si vende per un panino con la mortadella..eh eh eh eh.
Credo che questa volta mi divertirò molto con i miei amici di destra del sud....
soprattutto con quelli che hanno creduto di votare Fini e si sono ritrovati con la Devolution....eh eh eh eh
CMQ. niente paura Nania ha detto che lo sapevate ......era nel programma.....
Auguri....Guglielmo by Napoli

Guglielmo Di Girolamo 12.12.05 13:50| 
 |
Rispondi al commento

Siamo tutti uguali, sopratutto nella sfiga.

Sapete che i soldi di tangenti per depuratori mai costruiti in calabria andavano su un conto corrente di alleanza nazionale ecc..ALLUCINANTE...Leggetevi questo articolo su republica. Comunque l'indagine va avanti dal 2003 ma non si sapeva nulla almeno io.
http://www.repubblica.it/2005/l/sezioni/cronaca/marespr/marespr/marespr.html
Anche se non sono valsusino sono italiano e amo il mio paese (tutto)e non mi va che queste bestie restino sempre impunite.

Meno gente di destra; Meno gente di sinistra; PIU' GENTE ONESTA!!!!!!!!

fabio maneli 12.12.05 13:48| 
 |
Rispondi al commento

TUTTI I POLITICI HANNO PAURA DELLA MAFIA, DA BELRUSCONI FINI A BERTINOTTI !!
SE TENGONO ALLA PELLE !!

TAV = MAFIA !!

lando carlissian 12.12.05 13:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

questo blog è un esempio di democrazia diretta. grazie beppe!
ki non rispetta le opinioni degli altri mi fa ridere.......

lucio di gregorio 12.12.05 13:40| 
 |
Rispondi al commento


http://www.zmag.org/Italy/barbacetto-valsusafuoritunnel.htm

Questo andrebbe letto in un tg.....
se in italia ci fossero ancora giornalisti degni di questo nome.

Maurizio Menghini 12.12.05 13:39| 
 |
Rispondi al commento

la cosa che non capisco ancora è come mai questa opera da 15.000.000.000 di euri o + non ha un bel business plan.
Allora tutti gli investimenti fatti da società di capitale (e se deve rendere questi sono gli esempi da seguire) prevede una serie di attività, naturalmente se costano un po' più di 100 - 200 k€ (dipende dalla società)
- studio di fattibilità: dove di vede se si pûò fare, quanto costa e quanto rende.
- progetto, in cui queste cose sono delineate
e infine realizzazione.
Poi per presentarle agli azionisti si fa una bella presentazione con i dati salienti:
costo (c'è)
Redditività (qualcuno l'ha vista)
tempo di ritorno dell'investimento^, gli anni che servono a recuperare il capitale (c'È?)
e magari considerazioni sull'ambiente e la sicurezza (questa è obbligatoria per legge, ma mi sembra non ci sia ancora)
è veramente assurdo che politici che hanno aziende non conoscano queste cose, o no?

Daniele Lanati 12.12.05 13:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MARCO POLO

Molto illuminante l'articolo su SCHROEDER.

E poi la gente si chiede come mai non arriva alla quarta settimana...

Andrea Mario 12.12.05 13:37| 
 |
Rispondi al commento

(parte 2:)

Perche' Tony Blair si sente in obbligo di informare, mentre Berlusconi si nasconde dietro la Gazzatta Ufficiale, quando ormai le decisioni arbitrarie di pochi sono diventate legge per molti? Perche' la opposizione, in tutti questi anni, ha lasciato dietro di se un record di assenze nelle votazioni parlamentari? In un paese democratico, il silenzio e' assenso.

Mentre scrivo, la scaletta TG1:

- VIOLENZA: in LIBANO
- VIOLENZA: TAV
- SCIOPERO: TRENI
- ECONOMIA: FINI contro il bilancio europeo (nessuna notizia sulle
posizioni ed i meriti degli altri paesi)
- METEO
- OMICIDIO
- OMICIDIO
- CALCIO

Ancora nessuna notizia sul premio Nobel per la Pace.

Luca DellaPenna 12.12.05 13:36| 
 |
Rispondi al commento

Europa? L'Italia e' scollegata dal resto d'Europa. O meglio, gli Italiani lo sono, mentre la politica Italiana, con i suoi ambasciatori e ministri, porta avanti una politica di cui sappiamo poco e niente. La scorsa settimana, BBC ed EuroNews hanno fornito informazioni su vari problemi chiave: economia, agricoltura, ambiente. I giornali Italiani, nello stesso periodo, erano in sciopero, e le poche notizie disponibili hanno parlato del tempo, il tipo di argomento a cui le persone ricorrono quando sono imbarazzate e non sanno di che parlare. All'indomani degli scioperi, i giornalisti Italiani non parlano degli eventi della scorsa settimana, ed in particolare del premio Nobel per la pace e del suo messaggio. Preferiscono invece intervistare membri della defunta monarchia Italiana, che insistono, per ragioni del tutto oscure, nella loro richiesta di esporre i gioielli della corona. --- Ne concludo quanto segue. La ragione per la quale non si parla del premio Nobel, e' che le sue parole sono come pietre contro il nucleare, in un periodo in cui la democrazia autoritaria della Casa delle Liberta' vuole introdurre il nucleare in Italia snobbando il referendum con il quale il popolo sovrano ha sancito la sua abolizione. La ragione per la quale si parla di gioielli della corona, e si mostrano filmati nostalgici del Fascismo, e' piu' complessa. Perche' il giornalismo preferisce parlare in modo nostalgico di fascismo e monarchia, piuttosto che di democrazia? La BBC e' un esempio eccellente di servizio pubblico: le sue notizie cercano i fatti dietro le elezioni di altri paesi, commentano sul livello di democrazia che ne risulta, lo confrontano con il livello di democrazia inglese, e fanno tutto questo con un linguaggio che educa alla democrazia. In Italia, la RAI preferisce un linguaggio che educa al consumismo, al credito bancario, ed alla accettazione di una democrazia autoritaria. Perche? (parte 1)

Luca DellaPenna 12.12.05 13:34| 
 |
Rispondi al commento

per forza ke poi fanno le barzellette sulle forze armate.......................

lucio di gregorio 12.12.05 13:31| 
 |
Rispondi al commento

copio/incollo:
"Il blog dei SITAV è fatto da uno di Ischia di 20 anni, studente che teneva una rubrica sul giornaletto del paese e si definisce presidente di azione giovani dell'isola, cioè il circolo giovanile di alleanza nazionale. Il blog è curato da lui e nessun altro, il comitato è fatto da lui e nessun altro, credo che neanche sia pagato per farlo, ma semplicemnte si stiai cercando di ritagliare uno spazio in attesa di una promozione o di un posto di lavoro per quando avrà finito gli studi. ll suo profilo è qui: http://www.skugnizzo.it/indexit.htm "

Rita Russo 12.12.05 13:25| 
 |
Rispondi al commento

IL TANFO NAUSEABONDO DI QUESTI "LEGIONARI MERDOSI DI SILVIO" E' INSOPPORTABILE !!

TURIAMOCI IL NASO E IGNORIAMOLI !!

lando carlissian 12.12.05 13:23| 
 |
Rispondi al commento

Ci si preoccupa, giustamente, del giornalismo. E ci si dovrebbe preoccupare, ancor più, di garantire una comunicazione equa e non assoldata al denaro o al potere politico.

Leggete questa recente indagine di week.it sulla situazione che, da "qualche anno a questa parte" sta vivendo il Garante delle Comunicazioni:

http://www.weekit.it/index.php?option=com_content&task=view&id=37075&Itemid=193

Il governo vuole zittire chi vigila sulla par condicio... strano vero?

ml

Max Leone 12.12.05 13:20| 
 |
Rispondi al commento

dai telegiornali non ho capito un ca..o!!ma volete spiegare i veri motivi del perchè stanno protestando queste 70000 persone!!
possibile che devo ricorrere sempre ad internet per capirci qualcosa???
ma questi st...zi sanno l'impatto ambientale che questa opera avrebbe in europa???
chi se le mangia le scorie??
poi mi chiedo:se vogliono maggiore velocità nel trasporto merci non ci sono gli aerei??
inoltre perchè fare una linea ad alta velocità in quel posto quando poi il vero collo di bottiglia resta l'intera italia??vogliamo guadagnare 10 minuti li e perdere 48 ore sulla salerno reggio calabria(come direbbe beppe)??
perchè qui soldi non li investiamo per migliorare l'intera italia??
siccome l'opera è cosi' importante economicamente e commercialmente perchè non si fa un referendum???cosi' vediamo se il valsusini sono una minoranza del paese!!!

lucio di gregorio 12.12.05 13:20| 
 |
Rispondi al commento

"""""io sono torinese e valsusino
Voi siete solo imbecilli politicizzati
DENUNCERO il sito se farai pubblicita ad una manifestazione vietata dalla polizia!!!!!
w i POLIZIOTTI

SI TAV 12.12.05 13:10

+=+==+=========================

TU SEI UNO SFIGATISSIMO COGLIONE !!!

lando carlissian 12.12.05 13:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

NIMBY

NON NEL MIO CORTILE!!!

MOLTO CHIARO COME AL SOLITO!!!

SIAMO TUTTI DEI BEI PREDICATORI !!!

E POI SIAM TUTTI QUI AD INDIGNARCI!!!

A ME STA STORIA DELLA NO TAV MI SA UN PO' GIA SENTITA:
I SINDACI LA APPROVANO TEMPI FA ED OGGI LA RINNEGANO!!!
BA'!!!
SEMBRA LA STORIA DI SCANZANO JONICO!!!
MA PIU' INERENTE RISULTA LA STORIA DELLA SS 106 JONICA!!
TUTTI LA VOGLIONO E NESSUNO LA FA'!!!
PERCHE' CON LA STATALE CI CAMPANO MOLTI PAESINI LUNGO LA JONICA!!!
IDEM QUESTA NO TAV!!!
TUTTI NON LA VOGLIONO!!!
MA TUTTI I SINDACI L'HANNO FIRMATA IN TEMPI NON SOSPETTI!!!
MA COME MAI?? NON HANNO PAPPATO ABBASTANZA???
IAPE L'ECCHI=OPEN YOUR EYES

Antonio Rosati 12.12.05 13:16| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi faccio una pausa, intanto eccovi qualcosa che fa riflettere ...

ieri:
Schroeder e Putin siglano un accordo per la costruzione di una pipeline che rifornirà Berlino del gas naturale siberiano.

oggi:
Russia: Gazprom nomina Gerhard Schroeder presidente sussidiaria europea
Il colosso energetico russo Gazprom ha nominato l'ex cancelliere tedesco Gerhard Schroder presidente della sussidiari europea del primo gasdotto.

:-(

Marco Polo 12.12.05 13:15| 
 |
Rispondi al commento

Alberto Tromba 12.12.05 12:33 |

E tu ti accollerai tutto il resto?
Anche la mia parte per sovvenzionare i figli di Lunardi?
Ti accolli amche la mia parte di amianto?

Osvaldo Tagliani 12.12.05 13:04| 
 |
Rispondi al commento

@ nino bertini

Se però usi certe espressioni qualcuno dovrà difenderti ben presto da te stesso :-)

Marco Polo 12.12.05 13:04| 
 |
Rispondi al commento

oltre a una mobilitazione NO-TAV

dobbiamo creare un movimento PRO-GRILLO per difenderlo dagli attacchi di vermini "giulivi" e più in genere dai pro-nano !

continua così Beppe, il movimento si ingrossa !

nino bertini 12.12.05 13:01| 
 |
Rispondi al commento

ah no, ma se volete una buona ragione per la TAV ve la do io: abito a Parigi e l'idea di venire a Torino a trovare gli amici in 3 o 4 ore invece che quasi 6 è una ragione sufficiente a smantellare tutto e spendere anche di più di quanto previsto. (si prega di interpretare ironicamente le mie ragioni)

Loredana Pace 12.12.05 13:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT
C'è in ballo anche la nuova presidenza, per cui a oggi è favorito l'ex sottosegretario al Tesoro, Piero Giarda. I magistrati milanesi che indagano sulla Bpi intanto hanno sequestrato 5 milioni di euro a un cliente della popolare, finanziato dalla banca lodigiana per rastrellare titoli dell'Antonveneta quand'era sotto scalata. ( Repubblica)

Faciamo un quiz , chi scopre di chi sono i 5 milioni vince il "Pulizter del blog di beppe"

Danila polini 12.12.05 12:59| 
 |
Rispondi al commento

ma certo no? secondo voi ki si spartirà i 20mln di € di denaro pubblico? di ki saranno le imprese ke faranno la TAV?
eccole le ragioni....ma su i giornali nn si possono scrivere....ke skifo
17enne deluso

gabriele petrotta 12.12.05 12:57| 
 |
Rispondi al commento

L'AUDIENCE E' DENARO
Grillo chiedo a te e al tuo staff di ideare un'iniziativa per modificare il sistema AUDITEL di rilevamento dell'audience, che è assolutamente ridicolo. Non è uno specchio degli interessi e della cultura degli italiani che guardano la TV. Ma lo specchio di poche migliaia di persone scelte in modo poco chiaro.
L'AUDIENCE è denaro per le emittenti televisive pagato dagli sponsor!
grazie. continua così Grillo!

Giuseppe Noto 12.12.05 12:56| 
 |
Rispondi al commento

uno studio bellissimo da parte del professore di ancona. complimenti.

una ragione del si? beh, sono del ministro lunardi le aziende che lavoreranno all'opera, quindi!!!!


vai beppe, li seppelliremo prima o poi a suon di parole e ragione!!!

luca coiro 12.12.05 12:50| 
 |
Rispondi al commento

Si è aperto il tavolo di trattative per il TAV. Prima di cominciare si sappia che quello che è stato già deciso si farà, ora iniziamo a discutere... !!! complimenti per la democrazia. L'unica cosa che mi sento di dire è che da oggi è stata data la possibilità a "qualcuno" che partecipa a queste pseudo "trattative", che se sta buono e non rompe troppo i "gioielli di famiglia" MAGARI qualche briciola cadrà dal TAV..olo e potrà usufruire anchesso dell'alta velocità!!! Ora un augurio ... che andassero tutti a ...... "molto velocemente" !!!

Domenico Scognamiglio 12.12.05 12:49| 
 |
Rispondi al commento

@ isabella canotti

Quella della bandiera non mi piace, sembra l’inno … ma lasciamo stare.

Comunque sembra tornare alla questione irachena e mi fa vomitare. Non avremmo dovuto andare lì, lo so, in uno stato sovrano. Agendo secondo paragrafo sarebbe stato anche giusto metterla giù così.

Ma che lì ci fosse un macellaio che macellava non lo dice nessuno? Boh.

Bush sarà un cowboy, ma Schroeder non di meno, sapete che posto di lavoro si è trovato?

Morale della favola quando si sventola le bandiere? In Ruanda te lo dicono i superstiti di quel massacro orribile che si è svolto nell’assoluta indifferenza di tutti noi che crediamo di fare parte di un mondo civile.

… Sarà più facile far capire quanti siamo e cosa pensiamo anche nelle città e anche in tutta Italia …
Confido nella vostra intraprendenza, le bandiere della pace non hanno fermato la guerra, ma sono state utili per sentirci meno soli e per sapere che siamo in tanti ad essere d'accordo per un mondo diverso …

Quante volte si sono sentite queste frasi, quante volte …

Marco Polo 12.12.05 12:47| 
 |
Rispondi al commento

Si è aperto il tavolo di trattative per il TAV. Prima di cominciare si sappia che quello che è stato già deciso si farà, ora iniziamo a discutere... !!! complimenti per la democrazia. L'unica cosa che mi sento di dire è che da oggi è stata data la possibilità a "qualcuno" che partecipa a queste pseudo "trattative", che se sta buono e non rompe troppo i "giogielli di famiglia" MAGARI qualche briciola cadrà dal TAV..olo e potrà usufruire anchesso dell'alta velocità!!! Ora un augurio ... che andassero tutti a ...... "molto velocemente" !!!

Mario Tarenzi 12.12.05 12:46| 
 |
Rispondi al commento


X lo staff


Io sono bannata per dire che Lorenzo Lavalle è un imbecille , a lui continua a postare con diversi nomi occupando tantissimo spazio?

Speriamo che nessuno di voi diventi magistrato!
Dico... per il bene della giustizia.

Danila polini 12.12.05 12:46| 
 |
Rispondi al commento

2a Parte

Riduzione dell’inquinamento e mitigazione ambientale


Il trasferimento di una parte importante del traffico di merci dalla strada alla ferrovia permetterà di ridurre le emissioni di sostanze nocive nell’atmosfera di circa 360 tonnellate al giorno.

Inoltre, la nuova linea ferroviaria sarà in gran parte in galleria (90% della tratta della parte comune italo-francese). L’utilizzo di materiale rotabile più silenzioso su tutto il percorso permetterà anche di ridurre l’emissione sonora

Giovanni Kardec 12.12.05 12:45| 
 |
Rispondi al commento

Reperiti dal sito della società incaricata di realizzare la nuova ferrovia due fattori(eslicativamente scarni)presauntamente legittimanti il si alla TAV:


Grazie ad una notevole riduzione del tempo di percorrenza, la nuova linea offrirà ai passeggeri una maggiore mobilità. La tratta Torino-Lione alla fine dei lavori potrà essere percorsa in 1 ora e 45 minuti, contro più di 4 ore attuali. Da Milano, Parigi sarà raggiungibile in poco più di 4 ore (oggi in 7 ore). Sarà anche possibile andare da Milano a Barcellona in 7 ore (contro le attuali 12 ore). La nuova linea sarà collegata alle reti ad alta velocità italiana e francese.

La linea storica non sarà abbandonata, ma la popolazione locale potrà usufruire di un trasporto regionale intensificato.

Sebbene oggigiorno circa il 70% degli scambi avvenga su strada, a causa della semplicità e rapidità del processo, lo spostamento su rotaia di una parte importante del volume trasportato costituisce un notevole miglioramento.

Infatti, senza la realizzazione della tratta Torino-Lione, nel 2020 oltre 3 milioni di mezzi pesanti attraverserebbero ogni anno le Alpi centrali.


Al contrario, grazie al nuovo collegamento, alla stessa data sarà possibile trasferire 1 milione di mezzi pesanti su rotaia. L’obiettivo degli stati italiano e francese è di attuare uno spostamento importante del traffico di merci dalla strada verso la ferrovia. Ciò consentirà di passare dai 10 milioni di tonnellate di merci attualmente trasportate ogni anno in treno ad oltre 40 milioni di tonnellate nel 2030, attraverso il trasporto classico, combinato (tramite container) e con l’ ”autostrada ferroviaria”, una soluzione che permette di caricare camion completi, oppure i soli rimorchi, su vagoni speciali.

Continua....

Giovanni Kardec 12.12.05 12:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nella puntata di domani (13-12-05) di Ballarò dovrebbe andare in onda un servizio sullo stato indecente in cui versa la linea Milano-Alessandria. I pendolari sono esasperati e non ottengono alcuna risposta da chi di dovere. E poi buttiamo miliardi di € nella TAV!!!!!

Paolo Borea 12.12.05 12:44| 
 |
Rispondi al commento

Che per caso qualcuno sa cosa stanno facendo gli altri stati della linea?
Mica è detto che dopo i fatidici 15-20 anni il tutto sarà pronto a partire!
Non è che faremo 50 chilometri di traforo per poi ritrovarci il trenino Italia-Francia?
Fatemi sapere.
Angelo RODAN

Angelo RODAN 12.12.05 12:43| 
 |
Rispondi al commento

Domani sera a Ballarò ci dovrebbe essere un servizio sulla situazione scandalosa della linea Milano-Alessandria. Ce la stanno a raccontare con l'importanza della TAV mentre i pendolari per percorrere un tragitto di un'ora ci impieghiamo il doppio. TUTTI I GIORNI!!!!!!! Anche questo era un impegno del governo della CDL?

Paolo Borea 12.12.05 12:41| 
 |
Rispondi al commento

La lettura di un analisi universitaria di questo livello è a dir poco inquietanti.
Più si va avanti, più la disinformazioni diventa l'arma più forte dei nostri dipendenti contro di noi.
Qualcuno ci salvi...

Dario Valocchi 12.12.05 12:40| 
 |
Rispondi al commento

Domani sera a Ballarò ci dovrebbe essere un servizio sulla situazione scandalosa della linea Milano-Alessandria. Ce la stanno a raccontare con l'importanza della TAV mentre i pendolari per percorrere un tragitto di un'ora ci impieghiamo il doppio. TUTTI I GIORNI!!!!!!! Anche questo era un impegno del governo della CDL?

Paolo Borea 12.12.05 12:40| 
 |
Rispondi al commento

FUORI TEMA:


Da “La Repubblica”, 12 Dicembre 2005

“SANREMO - Il caso Tenco sarà riaperto. Lo ha annunciato stamani il procuratore della repubblica di Sanremo, Mariano Gagliano. Sarà anche riesumata la salma del cantautore genovese suicidatosi con un colpo di pistola alla tempia nel 1967 in un camera dell' Hotel Savoy di Sanremo, durante il Festival.”


Mi chiedo perché vogliono riesumare l’indimenticabile Luigi TENCO ? sono ormai passati quasi 20 anni. Nel frattempo, il buon (si fa per dire) Previtti si gode l’accorciamento dei tempi di prescrizione. Ma siamo sicuri che la magistratura non abbia cose più attuali ed importanti da fare ?

Mariù

mariù rossi 12.12.05 12:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Segnalo un articolo interessante tratto da Znet.it

http://www.zmag.org/Italy/barbacetto-valsusafuoritunnel.htm

Fabrizio Gentilini 12.12.05 12:29| 
 |
Rispondi al commento

Questa dichiarazione l'ho trovata anch'io , gia da molto tempo, sia su radio che giornali,
ed è un semplice calcolo basato sui dati attuali di traffico "merci" su rotaia.
Pìu che una dichiarazione da Ingoranti, mi pare una logica deduzione basata sul buon senso.
Lo stesso buon senso che alimenta le ragioni del No-Tav, che sono argomentate sia per ragioni Ambientaliste e di salute (Non esiste alcuna garanzia/progetto su come verrebbe trattato l'uranio presente in quelle montagne)oltre motivi di stretta natura economica.
Come mai non viene messo in risalto che la tratta prescelta, nelle condizioni attuali evidenzia una continua diminuzione del traffico merci nonostante che, per circa 4 anni, il traforo del M. Bianco sia rimasto chiuso ?

Meditate gente, Meditate e non deleghiamo a chiunque di progettare il nostro futuro.

Sandro Civiello 12.12.05 12:28| 
 |
Rispondi al commento

complimenti a quei 70 cretini che hanno manifestato a favore del TAV. l'organizzatore si è
anche vantato che in 3 gg. ha raccolto ben tutta quella gente quando in val di susa dopo le cariche
della polizia alle 4 di notte la mattina seguente
(dopo circa 4 ore) ci siamo presentati in circa 70.000 a far sentire la ns. voce.
e non come dicono i giornali 30.000 persone e FALSO ...quindi oggi più che mai NO TAV.

andrea sturari 12.12.05 12:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questa dichiarazione l'ho trovata anch'io , gia da molto tempo, sia su radio che giornali,
ed è un semplice calcolo basato sui dati attuali di traffico "merci" su rotaia.
Pìu che una dichiarazione da Ingoranti, mi pare una logica deduzione basata sul buon senso.
Lo stesso buon senso che alimenta le ragioni del No-Tav, che sono argomentate sia per ragioni Ambientaliste e di salute (Non esiste alcuna garanzia/progetto su come verrebbe trattato l'uranio presente in quelle montagne)oltre motivi di stretta natura economica.
Come mai non viene messo in risalto che la tratta prescelta, nelle condizioni attuali evidenzia una continua diminuzione del traffico merci nonostante che, per circa 4 anni, il traforo del M. Bianco sia rimasto chiuso ?

Meditate gente, Meditate e non deleghiamo a chiunque di progettare il nostro futuro.

Sandro Civiello 12.12.05 12:27| 
 |
Rispondi al commento

NO TAV - SI TAV - BOH TAV - MAH TAV


...Beppe salvaci tu....la gente oramai ha perso il gusto di indignarsi....destra sinistra avanti indietro.....tutti a calcolarci sopra il proprio guadagno....quest'ultima cosa della Val di Susa è assolutamente vergognosa...è tutto truccato...peggio della mafia...pazzesco...

cristian berardi 12.12.05 12:27| 
 |
Rispondi al commento

Il presidente del consiglio da un po' di tempo a questa parte non fa altro che proclamare la bonta' delle opere fatte dal suo governo , additando la colpa delle perdite di consenso alla mancata informazione. Bene, ora che sta montando il caso TAV, vorrei che fosse lui a porre rimedio a tale disinformazione spiegando a tutti i motivi del SI TAV. Pregherei di farlo tenendo conto della differenza che passa fra informazione e spot pubblicitario, indicando percio' dati concreti su cui si possa intavolare il confronto (se li ha), e non slogan che lasciano il tempo che trovano.

mario ambrosini 12.12.05 12:26| 
 |
Rispondi al commento

Segnalo un articolo interessante tratto da Znet.it

http://www.zmag.org/Italy/barbacetto-valsusafuoritunnel.htm

Fabrizio Gentilini 12.12.05 12:26| 
 |
Rispondi al commento

Già immagino le sonore e divertite risate di quegli pseudo-mafiosi che noi ci ostiniamo a chiamare ministri (dei loro interessi), quando la delegazioni di sindaci e autorità provenienti dalla Val di Susa ha abbandonato Palazzo Chigi.
Già, risate, poiché si è tornati da Roma con uno straccio di documento che assicura un metodico controllo ambientale nella realizzazione del TAV , come se, in assenza di tale pezzo di carta, si potesse agire senza minimamente tenere conto di questi problemi devastanti.
E pensare che abbiamo passato ore, giorni, settimane per le strade, a prendere freddo, solo per essere ascoltati, e non per ascoltare inutili e banali proposte di realizzazione di un’opera che non vogliamo.
Il TAV si farà, secondo le modalità prefissate da sempre dal governo: questo almeno è quanto emerge dalle parole del presidente della comunità montana Ferrentino, fino a ieri al nostro fianco, a lottare, a rivendicare la democrazia e il diritto alla vita.
Ora, dice, bisogna temporeggiare, certo, lasciar passare indenni olimpiadi ed elezioni per poi riprendere i lavori con i modi, che ormai conosciamo bene, imposti dal governo, da un ministro che ci ha chiamato “nullafacenti”, da un questore che ha dato l’ordine di “ammazzarli sotto le ruspe”, senza “nessuna carica”…
Bene, ora è giusto arrendersi, siamo arrivati fino a poterci confrontare in prima persona con questa gente; potevamo toglierci qualche soddisfazione, dicendo la nostra sacrosanta opinione, spiegando che mai nessuno ci avrebbe tolto le nostre case, i nostri terreni, la nostra libertà.
E invece no, a Roma abbiamo ascoltato, annuito, ci siamo dati appuntamento per firmare un accordo privo di contenuti, un lasciapassare in bianco.
Mi domando cosa stiano pensando i presidianti di Venaus, aggrediti, picchiati e martoriati, svegliati dal sonno a suon di manganellate da poliziotti in assetto di guerra.
E perché non pensare anche a chi si vede case, terreni, attività commerciali e quant’altro, costati i sacrifici di una vita, espropriati per pochi quattrini, che mai potranno compensare i valori affettivi che li legano alle loro montagne.
Ora non c’è tempo per organizzare una manifestazione in una settimana: d’altronde fino a ieri riuscivamo ad organizzarle giorno per giorno: ma si sa, quanto entrano in gioco interessi monetari, anche i riferimenti spazio-temporali vanno ampliamente rivisti.
Mi chiedo: “Chi ha preso in giro chi?”. Settimane intere a propagandare i motivi indiscutibili della lotta al TAV: la distruttività dell’opera, i rischi ambientale, i costi, l’inutilità, la ferrovia già esistente, i ricavi da capogiro richiesti per ammortizzare la spesa di costruzione… Tutte questioni di cui non si vede traccia nel “precontratto” realizzato ad-hoc per noi poveri allocchi e di cui, a questo punto, non sembrano essersi preoccupati molto i "nostri rappresentanti", dato che hanno salutato Roma con un "ci faremo sentire", anzichè con un secco "no grazie".
Non è forse giusto scendere immediatamente in piazza a manifestare nuovamente le nostre idee? Non è giusto continuare a rivendicare i nostri diritti? Perché mollare proprio ora?
Se così non fosse, spero almeno che la nostra delegazione non avesse mai visitato Roma prima d’ora, ed abbia così approfittato per poterne osservare le meraviglie architettoniche, altrimenti si sarebbe veramente trattato solo di un “giro a vuoto” .

Marco Celli 12.12.05 12:22| 
 |
Rispondi al commento

Prima a Bologna ora a Torino

Cari Organizer,

per solidarietà con gli abitanti della Valle ho
pensato di spostare il luogo dell'incontro del
17 a Torino dove dopo l'incontro parteciperò
alla manifestazione No TAV.
Mi spiace dirvelo quando manca cosi poco tempo.

A breve vi comunicherò il luogo preciso
dell' incontro e le indicazioni per raggiungerlo.

L'incontro inizierà alle 14. Vi è sempre il limite
di cinque persone per gruppo, almeno in sala.

Siete in tanti, perciò ogni intervento dovrà durare
al massimo cinque minuti e vi suggerisco di parlare
di cose concrete. Chi vuole può inviare via email
meetup@beppegrillo.it le slide che vuole far proiettare.

Ciao,
Beppe Grillo

Ora che i NO TAV hanno preso accordi ... dove dovremmo andare ??


Forse a LONDRA nella sede di un qualche Giornale?

Mi sento preso x i fondelli dal Grillo

Caterina Leonardi 12.12.05 12:22| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei solo sensibilizzare le persone contrarie alla tav ad esporre fuori dai balconi una bandiera con scritto no tav, per una maggior trasparenza di intenti dichiarati.
La bandiera è un mezzo pacifico di manifestazione delle proprie idee, non costa niente e non fà rumore e per non incorrere nelle solite maldicenze sugli introiti dalla vendita delle bandiere consiglio di scrivere NO TAV su un qualsiasi pezzo di stoffa e appenderla assieme alle lucine e ai babbi natale appesi che si vedono ormai da tutte le parti.
Sarà più facile far capire quanti siamo e cosa pensiamo anche nelle città e anche in tutta Italia.

Confido nella vostra intraprendenza, le bandiere della pace non hanno fermato la guerra, ma sono state utili per sentirci meno soli e per sapere che siamo in tanti ad essere d'accordo per un mondo diverso.

Grazie

isabella zanotti 12.12.05 12:19| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, è da un pò di giorni che avevo questo pensiero per la testa: ma dove sono finiti i giornalisti in Italia???
Le uniche notizie che non siano quelle scemenze che ci propinano in continuazione, sono quelle che ci passano Striscia la notizia o le Iene!!!!
Sono gli unici che vanno a scovare le pecche, gli imbrogli, le schifezze varie che impestano il nostro paese........ ma si può?? un paese senza giornalisti che paese democratico può essere? come mai nessuno più dei nostri beneamati giornalisti vuole fare il suo sporco lavoro?????? vogliamo lasciare che le notizie VERE siano affidate a Striscia & CO.... e poi dicono che non si leggono più i giornali.... cosa li leggiamo a fare scusa, per sapere le boiate???
O forse non ci sono più uomini veri in questo paese, ma solo fantocci che rincorrono i soldi e basta?????? come faccio a sapere come funzionano le cose e come funzionano i nostri governanti se nessuno va a fargli le pulci in casa.
AIUTOOOO, importiamo giornalisti (forse dalla cina che costano meno??)

paola amoroso 12.12.05 12:14| 
 |
Rispondi al commento

Dall'analisi del prof. Calafati e dei suoi studenti non poteva che emergere ciò che abbiamo visto: ragioni vere, motivate da dati tecnici inconfutabili NON ESISTONO, altrimenti ce le avrebbero già spiattellate in prima pagina con dei mega tabelloni per anni fino a farcele imparare a memoria oppure no?
Ragioni vere non possono esistere per giustificare un progetto che è nato nelle menti, assai sviluppate in termini di ricerca del profitto, di signori come Necci,Cirino Pomicino nonchè della famiglia Agnelli e altri ancora già nel lontano 1989.
Mi sono chiesto quando ho letto tutti i partecipanti al Tavolo di Palazzo Chigi per trovare un'intesa con La Val di Susa, CHE CI FA il presidente delle Ferrovie a quel Tavolo? Dalla parte del Governo? Ma non sono le ferrovie dello stato che dal 1990 si oppongono al TAV promuovendo l'ammodernamento della linea vecchia da sfruttare anche con il pendolino? Ah, già. Da quando fu presidente casualmente Necci, le idee sono cambiate.

Fabrizio Sigot 12.12.05 12:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho ricevuto una mail da far girare con un Vs. blog sulle adulterazioni con metalli di molti prodotti di largo uso e consumo. A parte averla fatta girare, come di solito faccio con quello che ritengo interessante e 'socialmente utile', volevo avvertirvi che l'ho inserito nel mio blog.
Fatemi sapere se posso mantenerlo o devo toglierlo per motivi di copy.

Grazie e scusatemi ancora.
Rossana Guglielmi

Rossana Guglielmi 12.12.05 12:12| 
 |
Rispondi al commento

RAI 1
Direttore di rete Fabrizio del Noce
Direttore TG1, Clemente Mimun
tg1_direzione@rai.it

RAI 2
Direttore di rete Massimo Ferrario
Direttore TG2, Mauro Mazza
direttoretg2@gmail.com

RAI 3
Direttore di rete Paolo Ruffini
Direttore TG3, Antonio Di Bella
direttoreTG3@rai.it

RETE 4
Direttore TG4, Emilio Fede
rete4@mediaset.it

CANALE 5
Direttore TG5, Carlo Rossella
canale5@mediaset.it

ITALIA 1
Direttore Studio Aperto, Mario Giordano
italia1@mediaset.it


Scriviamo una bella mail coi nove luoghi comuni sul tav postati da Beppe, facendo presente il nostro disprezzo per il servizio offerto, o meglio nn offerto dai TG.

qualcosa tipo:

Gentile direttore,
questo è un elenco di nove luoghi comuni sul TAV.

....( qui si copiano e incollano i nove luoghi comuni)...

Purtroppo, il servizio d'informazione televisiva, che vede Lei fra i responsabili, nn ha dato alcun tipo di risalto a tali argomentazioni, lasciando spazio esclusivamente ai commenti dei vari politici favorevoli a questa INUTILE "Grande Opera".

Le scrivo per esprimere il mio disprezzo per il servizio offerto da Lei ed i suoi giornalisti, ritenendolo un'offesa verso la mia intelligenza ed il mio diritto all'informazione, che vedo da tempo sbeffeggiato.

Con la speranza che questa mia l'aiuti a riflettere.


Firma

INSOMMA, TEMPESTIAMOLI DI MAIL E RIMPIAMOGLI LA CASELLA DI POSTA!!!! DIAMOGLI UN PO'FASTIDIO!!!!!

Giovanni Gnecchi 12.12.05 12:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho ricevuto una mail da far girare con un Vs. blog sulle adulterazioni con metalli di molti prodotti di largo uso e consumo. A parte averla fatta girare, come di solito faccio con quello che ritengo interessante e 'socialmente utile', volevo avvertirvi che l'ho inserito nel mio blog.
Fatemi sapere se posso mantenerlo o devo toglierlo per motivi di copy.

Grazie e scusatemi ancora.
Rossana Guglielmi

Rossana Guglielmi 12.12.05 12:11| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe e cari frequentatori del Blog,
io questa gente l'ho pure votata perchè credevo che avrebbero migliorato il mio futuro... sono stato un ingenuo che ha creduto alle loro parole in campagna elettorale. E adesso stanno facendo lo stesso, quindi attenzione, questa gente non ha un minimo di orgoglio, sono bugiardi, sono esseri striscianti che pensano solo alla loro poltrona. Rendetevi conto che a loro di voi non interessa assolutamente nulla. Siete un voto che dopo il vostro consenso potete pure morire, anzi se morite è meglio così non rompete troppo le palle con assurde pretese di promesse. Queta gente parla di tecnologia, progresso. Avete provato oggi ad entrare nel sito http://www.infrastrutturetrasporti.it ? Impossibile!! Impossibile comunicare con questa gente, impossibile entrare nel loro sito per leggere le loro intenzioni, e quetso perchè?? Forse perchè non sanno gestire il flusso di visite di questi giorni particolarmente caldi? E volgliono gestire l'alta velocità? Poveri incapaci che dimostrano in tutti i modi di esserlo senza nessuna vergogna! Questi non sono uomini sono esseri striscianti! Tutti, nessuno escluso! Mi vergogno di essere Italiano quando penso che questa gente è quella che mi rappresenta. Io non li voglio più ed ho il diritto di dirlo a gran voce e di farmi sentire da loro, senza che quetsi oscurino l'unico modo che ho di comunicare con loro. Sono dei codardi, dei poveretti e delle nullità e non sono degni di rappresentare degli esseri umani che hanno ancora alcune caratteristiche che li distinguono dalle bestie: coscienza, orgoglio, amore ma principalmente un anima, caratteristiche che a questa gente mancano completamente. Dobbiamo cacciarli prima che sia troppo tardi!

matteo Birsani 12.12.05 12:08| 
 |
Rispondi al commento

Emiliano, come dice il famoso assunto
"troppe informazioni = nessuna informazione" ma se poi ci aggiungi che quelle troppe sono inattendibili, inutili o manipolate allora il gioco è fatto.
Michele, penso che la mia opinione sull'informazione in italia sia chiara. Non so se comprare ancora spazi sui giornali sia una strategia utile. Tuttavia la gente li legge i giornali (non tantissimo ma un po' si'). Chissa', pubblicare un articolo vero potrebbe lasciare di sale diversi lettori anestetizzati, dare una scossa. Perchè averlo li sotto agli occhi, come pietra di paragone, puo'essere rivelatore.

Gert dal Pozzo 12.12.05 12:06| 
 |
Rispondi al commento

Da questa storia ne usciamo tutti perdenti signori miei...i no-tav per il "manifesto pacifismo" con cui menavano i poliziotti...quasi alla Gandhi. Le forze dell'ordine per la gestione della situazione. I giornalisti italiani che ormai non stupiscono più per la loro inutilità. I politici che ritratteranno le loro parole sputtanando un progetto che,a torto o ragione,ha avuto un iter legittimo.
Che bella figura che facciamo...proprio ITAGLIANI. Non voglio sapere se la TAV è utile adesso o tra ventanni...non posso giudicare con l'informazione di parte che gira adesso...ma questo paese ha bisogno di infrastrutture...ed io non credo che il nocciolo della questione sia l'ambiente...

castelli franco 12.12.05 12:03| 
 |
Rispondi al commento

L'EX MINISTRO GASPARRI MILLANTA DOTI INFINITE AL

SUO DIGITALE TERRESTRE.

PENSATE CHE STAMATTINA DA MAURIZIO COSTANZO SI

E' PARAGONATO A MEUCCI!!!!!!!!!!!!!!!

GUARDATE QUI:

www.espertone.blogspot.com

NO-COMMENT, QUESTI SONO I VERI CABARETTISTI!!!!!!!!!!!!!!!!

!

!

James Lavri 12.12.05 12:03| 
 |
Rispondi al commento

Leggete questo link:

http://www.corriere.it/Primo_Piano/Cronache/2005/12_Dicembre/12/mangiarotti.shtml

E adesso come la mettiamo, miei cari apprendisti stregoni? Anche i sindaci della Valle sono dei cretini asserviti al potere economico di Lunardi?

"Che fare?", come diceva qualcuno che chissà se avete mai letto in vista vostra...

Giovanni Fazio 12.12.05 12:02| 
 |
Rispondi al commento

Leggete questo link:

http://www.corriere.it/Primo_Piano/Cronache/2005/12_Dicembre/12/mangiarotti.shtml

E adesso come la mettiamo, miei cari apprendisti stregoni? Anche i sindaci della Valle sono dei cretini asserviti al potere economico di Lunardi?

"Che fare?", come diceva qualcuno che chissà se avete mai letto in vista vostra...

Giovanni Fazio 12.12.05 12:01| 
 |
Rispondi al commento

MARCO POLO,

una dignità possono averla anche i ladri, ma bisogna che stiano al gioco e si lascino prendere dalle guardie senza cambiare le leggi per scapottarsi la galera...

Andrea Mario 12.12.05 12:01| 
 |
Rispondi al commento

Leggete questo link:

http://www.corriere.it/Primo_Piano/Cronache/2005/12_Dicembre/12/mangiarotti.shtml

E adesso come la mettiamo, miei cari apprendisti stregoni? Anche in sindaci della Valle sono dei cretini asserviti al potere economico di Lunardi?

"Che fare?", come diceva qualcuno che chissà se avete mai letto in vista vostra...

Giovanni Fazio 12.12.05 12:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Stamattina ho ricevuto per posta una lettera del dipendente sindaco di Prato con allegata la bandiera da esporre alla finestra in occasione del passaggio della FIAMMA OLIMPICA; bene, sotituiamo tale bandiera con un'altra, anche fatta a mano, con sopra scritto NO TAV; magari riusciamo a dare una mano ai Valsusini.
Alberto

Alberto Tomei 12.12.05 12:00| 
 |
Rispondi al commento

LEO CAZZANIGA,

noi siamo saliti su un Intercity che porta da Ravenna a Bologna e coi finestrini chiusi pioveva dentro.

In compenso leggo che hanno promosso gli interregionali in Intercity, aumentando il costo del biglietto del 50% circa e promettendo, in cambio, la precedenza sui vecchi treni, che così arriveranno ancora più in ritardo.

La Tav ha un prezzo.

Andrea Mario 12.12.05 11:59| 
 |
Rispondi al commento

oltre la lecciso presto avremo la wanna marchi fra i giornalisti, basta aspettare la cancellazione degli ossequiosi disordini professionali (sic!) ....

edmond dantes 12.12.05 11:57| 
 |
Rispondi al commento

E' assolutamente spaventoso...

Ho paura di continuare a vivere in questo paese, dove se sei un povero cristo con qualche precedente penale, non puoi neanche andare a fare lo spazzino, mentre gli amministratori della cosa pubblica, ipotetiche punte di diamante di una società, non sanno porre la parola "fine" alla loro corruzione, impunità, evidente conflitto di interesse e arroganza. Il tutto supportati da una casta, il 4° potere, di collusi, pavidi, patetici sfruttatori di posizioni dominanti.
Il conflitto di interesse del signor Lunardi è sotto gli occhi di tutti, e chiunque abbia una minima idea del funzionamento dei trasporti sa, che i punti dove andare a toccare, per diminuire il costo e migliorare l'efficienza degli stessi, non è la TAV, ma interventi molto più semplici, a breve termine autofinanziabili, come il completamento/miglioramento delle linee esistenti, l'accrescimento(anzi forse meglio la creazione) degli spazi necessari agli scambi ruota-rotaia.
Ma qua la cosa che interessa è che qualcuno metta le zampe sui soldi europei... che cosa comporti l'operazione poco importa.
I nostri politici non hanno idea di cosa sia un'economia sostenibile, pensano di poter sacrificare sul piatto di paventati progressi le teste dei loro "sudditi" come se fossero Leviatani dell'era democratico-capitalista.
Gli ultimi potenti che si comportavano così sono stati accorciati di una lunghezza in Francia con una geniale invenzione che fu la ghigliottina.
E mi piacerebbe dire che a quello si ritornerà, ma purtroppo nn è così, perchè a nessuno gliebe frega + praticamente nulla.
Fame nn ne ha più nessuno, e di fame di giustizia ne hanno più in pochi, e anzi grazie al piattume informativo in cui viviamo, non ci se ne accorge più nemmeno di averne.
Fanno bene i "Valdisusini" a manganellare chi porta le ragioni di un governo che vuole sacrificare le loro teste (perchè le polveri sottili di amianto questo fanno, morire), ma qui ci vorrebbe la rivoluzione, non una rivolta.

Dario Mozzaglia 12.12.05 11:53| 
 |
Rispondi al commento

scusate ma di cosa vi meravigliate, in italia pure la lecciso è una giornalista di professione.

antonio brandis 12.12.05 11:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Petrocchi. sei mai salito su un treno di pendolari che porta a milano? hai mai percorso la salerno reggio? sei mai stato in un ospedale? hai mai provato a vivere con la pensione minima? o con lo stipendio di un operaio? ma dai, stai in Finlandia e smettila di sparare cazzate, sono altri i bisogni degli italiani e SONO BISOGNI PRIMARI...... scala dei bisogni, ne sai qualcosa?....

BISOGNI PRIMARI capito mi hai?????

leo cazzaniga 12.12.05 11:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori