Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Lettera di Natale


la morte di Stalin.JPG
foto:www.repubblica.it

Ci sono persone anziane e sole a Natale.
Persone che cercano disperatamente di trovare qualcuno con cui parlare. A cui raccontare una barzelletta, i bei tempi della loro gioventù.

Vivono perseguitate dalle ombre del loro passato (chi non ne ha?), dalle toghe rosse, dalla nostra ingratitudine.
La solitudine li spinge ad atti estremi, come occupare le reti televisive per ore o cercare negli archivi una vecchia prima pagina dell’Unità sulla morte di Stalin.
Vivono nel passato.
Entro fine anno ci informeranno della caduta di Costantinopoli e della Rivoluzione francese utilizzando rari scritti dell’epoca.
E forse, in un attimo di lucidità, scopriranno anche che vecchi amici come Putin sono in realtà ex agenti del KGB.

Ecco, io faccio un augurio a questi anziani imbellettati: che si ritirino e vivano una serena vecchiaia con i soldi che hanno onestamente guadagnato, insieme a figli, nipoti, vecchi amici piduisti.
I pochi anni che gli rimangono, secondo le statistiche una dozzina, li vivano senza decoder, senza ansie, senza la preoccupazione di nuove leggi ad personam, di comunisti e di Grandi Opere.
Senza corna, diti medi, incomprensioni con l’Economist, il Financial Times, il Wall Street Journal e con tutti gli altri giornali di sinistra.

Che passino anni azzurri con Vespa, Dell’Utri, Previti, Calderoli, Giovanardi, Lunardi, Mentana, Casini e perché no, anche con Raimondo Vianello e Mike Bongiorno, che gli hanno sempre voluto bene.
Insomma con tutti i veri amici, quelli che ogni italiano gli invidia.

Gli italiani capirebbero.

Del resto perché esporsi a una sconfitta, perché ridursi come Fazio (“uomo probo”), e dimettersi il giorno prima per evitare di essere cacciato il giorno dopo?

Ritirarsi adesso sarebbe anche il miglior regalo di Natale per tutti gli italiani.
Una mossa da vero statista.

Buon Natale a tutti. Beppe Grillo.

24 Dic 2005, 12:40 | Scrivi | Commenti (1609) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

IL SILENZIO DEGLI INNOCENTI

“Cari bambini di tutto il mondo, fra poco è Natale; siate felici! Ho buone notizie per voi!
Scienziati e i ricercatori ci dicono, che l’aspettativa di vita media si è ulteriormente alzata. Wow!!
Peccato però che non tutti potranno approfittare di questa opportunità. Come i trentamila bambini che muoiono ogni tre secondi, per malnutrizione e altrettanti per mancanza d’acqua potabile. Quelli dilaniati dalle bombe intelligenti, quelli affetti dall’Aids e dalla Lebbra, i piccoli migranti finiti in fondo al mare, i bambini sfruttati, abusati, espiantati, i bambini combattenti – i neonati affetti da patologie tumorali indotte dall’amianto, dalle radiazioni, diossina e metalli pesanti, e una moltitudine di adolescenti devastati dalle droghe, dall’alcol, dagli psicofarmaci e da un’infinita lista di malattie neurologiche - bambini anoressici, bulimici, celiaci, vittime di messaggi mediatici deliranti ed altri ancora, asserviti alle ingannevoli seduzioni e lusinghe di un benessere inanimato.
Comunque, in alto i cuori e buona fortuna!”

Quando nel 2015 la mia piccola Sofia avrà compiuto dieci anni, che cosa le racconterò di questo mondo? Le dirò forse che è l’opera di Dio o più chiaramente: “Bambina mia, questo è il progresso, la scienza; tecnologia avanzata di ultima generazione”. Sicuramente l’ultima!

Gianni Tirelli


gianni Tirelli 11.12.11 18:55| 
 |
Rispondi al commento

Voglio farvi una domanda: secondo voi quante probabilità c'erano che la polizia di Londra decidesse nel 2005 di fare una esercitazione antiterrorismo, immaginando degli attacchi con esplosivi piazzati proprio nelle stesse stazioni in cui poi gli attacchi sono realmente avvenuti, nello stesso giorno e alla stessa identica ora? La risposta è semplice: le stesse probabilità che c'erano, nel 2001, che la difesa aerea americana e la CIA decidessero di simulare un attacco a palazzi e grattacieli, con aerei civili dirottati, proprio nel giorno e nell'ora in cui i veri attacchi sono avvenuti...
Non ci credete?
E' tutto documentato sul mio sito: www.xander.it/verità11settembre.htm e su http://www.arcoiris.tv/modules.php?name=Unique&id=3048

Alberto Lupo 12.05.06 16:29| 
 |
Rispondi al commento

Messaggio di ALERTBOX #53 - 15/02/2006

Capitali senza capitali

Chi lavora o naviga spesso in Internet avrà notato, ultimamente, l’aumentare vigoroso dello spamming, ossia l’ invio ad ignari utenti di posta elettronica indesiderata. Questo spam riguarda in particolare i “consigli per gli acquisiti” di azioni di società quotate alla borsa di New York. Le e-mail hanno oggetti del tipo “microcap idea for you” o “stock profile” ecc… e spesso mostrano pseudo prospetti informativi sulla futura crescita in valore del titolo di una certa piccola società.
E chi è più acuto avrà realizzato che lo spamming “finanziario” aumenta vertiginosamente quando la borsa americana è sull’ orlo del baratro.
Dovete sapere che dietro questa operazione vi è lo stesso governo USA, la stessa CIA, bramoso di reggere la pantomima del dominio americano sul mondo, incarnato finanziariamente dalla borsa di Wall Street. Il disastro economico americano, dovuto alla globalizzazione, non riescono più a nasconderlo dietro le finte aziende come Google.
Ora che i cinesi e gli arabi hanno la seria intenzione di mollare il dollaro USA come moneta di scambio internazionale gli Stati Uniti si stanno attaccando a qualsiasi cosa pur di sopravvivere, forse per qualche altro mese.

Canna-Power Team

http://www.fottilitalia.com/
il sito anti-italiano per eccellenza

bocchini ilaria 15.02.06 13:49| 
 |
Rispondi al commento

BERLUSCONI IN GALERA !

Giorgio Artuso 23.01.06 16:07| 
 |
Rispondi al commento

LE IMPRESE DEL SENATORE LUIGI GRILLO

Il senatore Luigi Grillo, portavoce dei furbetti del quartierino e strenuo difensore del governatore Antonio Fazio, preso con le mani nella marmellata, con un conto alla Banca popolare di Lodi sul quale risultano depositate plusvalenze anomale (250.000 Euro) derivanti da trading su titoli, scoperte dagli ispettori della Banca d'Italia e dalla magistratura.

UNA CARRIERA TUTTA CAPRIOLE
Democristiano della corrente di Base, eletto per la prima volta in Parlamento nel 1987, Grillo arriva al governo nel 1992 con Giuliano Amato, che lo nomina sottosegretario alle Finanze con ministro Franco Reviglio.
Nel 1994 viene rieletto per i popolari di Mino Martinazzoli, ma è subito folgorato da Berlusconi, cui consegna il voto che consente al Centrodestra di avere la maggioranza al Senato. I popolari lo espellono, ma il Cavaliere lo premia con la poltrona di sottosegretario alle Aree urbane. Rieletto nel 1996 e nel 2001, nominato presidente della Commissione lavori pubblici e comunicazioni, è tutto un turbine di zelo berlusconiano.

E’ relatore della legge Gasparri fatta su misura per il capo, presenta l'emendamento per scorporare dai tetti pubblicitari le televendite e quello al condono edilizio che cancella il divieto di costruzione nelle aree incendiate e che gli vale il "premio Attila".

MA LA SUA VERA PASSIONE SONO LE BANCHE
E' lui che aiuta Fiorani nelle prime scalate, come quella della Banca di Chiavari, è lui che difende le fondazioni bancarie da Giulio Tremonti.
Poi il capolavoro. IL "PATTO DELLO SIACCHETRÀ", che segna la pacificazione tra Berlusconi e Fazio. Venerdì 14 gennaio, cena a palazzo Grazioli tra il premier, il governatore, il ministro dell'Economia Domenico Siniscalco e Grillo, il quale offre ai commensali la bottiglia di vino delle Cinque Terre che battezzerà l'accordo per la difesa dell'"italianità delle banche".

UN AFFARISTA?
Lo accerteranno i giudici, che indagano su quei conticini nella banca di Fiorani

Marco Gills 10.01.06 11:45| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Patrizia!
grazie per avermi risposto!
All'autotassamento ti rispondo subito..se avessimo una buona classe politica con degli esponenti con i contro attributi non ce ne sarebbe bisogno e più che un autotassamento io proverei a proporre qualcuno che non sia ignorante come me in economia o come Giovanni in reciclaggio ecc e lo candiderei a prendersi una bella poltrona là a Roma(dove credo abiti tu!).
La soluzione credo sia più fattibile e anche la più felice..non trovi?Il problema è trovare qualcuno che possa andare..ma sono speranzoso!
Per il riutilizzo dei rifiuti ti dico che ci sono molte aziende zootecniche e molti contadini che utilizzano questi metodi e così risparmiano un sacco di soldi oltre che a far del bene.E' come in Germania dove molti hanno installato dei pannelli solari e si prendono soldi perchè forniscono un po' di energia alle centrali..il problema è che costa caro montare questi impianti e i guadagni si vedono una volta recuperate le spese di costruzione..è una cosa che secondo me potrebbe aiutare.
Il nostro amico comune mi ribadisce di Rubbia e l'idrogeno al quale io do pienamente ragione perchè lo so anch'io che non ci si può affidare alla cacca e comunque si ha bisogno di un po' di potenza per farli funzionare..ma il fabbisogno di corrente diminuisce di un bel po'.
Ma sai..quando uno fa degli stages in Terra Anglosassone non è più come prima e non lo si può vedere in faccia perchè la ricchezza della sua cultura è abbagliante!Mannaggia!

Andrea Amadio 06.01.06 14:33| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno(credo Maurizio) diceva che bisognava scordarsi il posto fisso..va bene quello mobile ma se tra un lavoro e l'altro passano sei mesi per forza che siamo la nazione più mammona del mondo..poi sarò io a vederla male però da cosa vedo in giro è questo l'andazzo.
Ciao!
Andrea

ps. scusa la lungaggine..

Andrea Amadio 05.01.06 20:10

Ciao andrea ,mi spiace ma non sono io che ho detto che bisogna scordarsi il posto fisso, anzi
sono contro i lavoro precario.

maurizio musco 06.01.06 12:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A parte il fatto che è tutto da vedere se sono "ONESTAMENTE" guadagnati(i suoi soldi)vorrei farti una accoratissima preghiera: NON RIPETO NON FATEMI VEDERE, PER PIACERE, LA FACCIACCIA INCERONATA DEL PORTATORE NANO. GRAZIE

Carmine Bencivenga 05.01.06 23:37| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Patrizia!
Non te la prendere con Mr Giovanni..poverino..
Io parlo di cacca ma almeno certe cose le capisco al contrario di lui che l'unica cosa che sa fare è SEDERSI-ACCENDERE IL PC-WWW.BEPPEGRILLO.IT-SCRIVERE CONTRO COMUNISMO E DARE COMUNISTI A CHI PENSA DIVERSO.
Questo pultroppo è quello che fa..spero non sia il suo unico passatempo se no poverino.
Mandagli un bacino che così si eccita dice che ti sogna pure di notte..
A parte tizi strani comunque non era malvagia l'idea solo che un po' utopica ma al punto ci sei arrivata e cioè che se non si collabora fra di noi non si otterrà mai nulla..bisogna smettere di pensare destra e sinistra perchè,almeno al parlamento, le ideologie si sono perse completamente e quindi che differenza fa?Alla fine basta che salga qualcuno che non curi solo i suoi interessi..e questo è un compito arduo.
Se una persona del meetup si candidasse lo voterei volentieri ma ora è tardi!
Va be si farà un'altra volta..la vita però si prospetta assai difficile qualsiasi sia lo schieramento vincente e quindi noi siamo gli unici che possiamo evitare il degrado.
Qualcuno(credo Maurizio) diceva che bisognava scordarsi il posto fisso..va bene quello mobile ma se tra un lavoro e l'altro passano sei mesi per forza che siamo la nazione più mammona del mondo..poi sarò io a vederla male però da cosa vedo in giro è questo l'andazzo.
Ciao!
Andrea

ps. scusa la lungaggine..

Andrea Amadio 05.01.06 20:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ah tra l'altro aggiungo che il mio vaneggiamento di un milione di uomini che metteno insieme un euro etc era in sostanza comunicare che pi' si e' insieme e piu' si e' organizzati e piu' le cose si posson fare.ma non per prendere il potere "alla comunista", ma per esser piu' vicini alle istituzioni e alle discussioni "alte", dato che ormai non mi sento piu' rappresentata da nessun partito e da nessun uomo politico!cosa si deve fare secondo te? "vaneggiar m'e' dolce in questo mar-asma"!ma forse a volte e proprio nell'arte del vaneggio che qualcosa "eppur si s-muove"!!salutotti

patrizia olivieri 05.01.06 17:38| 
 |
Rispondi al commento

ih ah grazie giovanni vestri per le grosse risate!!!mi fai tenerezza soprattutto quando dici "amore" (cip cip) e di la' capisco che se fossi stato uomo,mi avresti riempito di insulti!!!grazie per la tua gentilezza ma e' ovvio che non sono d'accordo con quanto espresso da te.hai ricamato due frasi e ci hai fatto nu quadr che lo raccomando alle mostre degli impressionisti "en plein air"!!e poi non piangete per me non sono ancora morta!! e poi comunismo?dov'e' il mio comunismo?non capisco cosa ho detto di "sinistro"!!sono tra le nuvole,cip cip?be' se tra le nuvole significa anche avere il coraggio di pensare, di dire, di fare, senza paura di cadere allora si' sono tra le nuvole.e ancora dove vedi il mio amore verso i british?inoltre vorrei sottolineare che io anche se son donna simpatica e carina,non ho bisogno di completarmi per forza con un uomo,non che sia lesbica, ma non capisco perche' solo per avere la possibilita' di far commenti in un blog si debba finire in un" saro' tutto tuo e ti aspettero' a braccia aperte"?non capisco se e' simbolo di protezione paterna o promessa di matrimonio ih ih !guarda che io la casalinga non la so fare(pur avendo rispetto per le donne che sanno organizzare casa e famiglia:un lavoraccio) se la mia vita dovesse andare alla malora insieme alla societa' italiana, certo non andro' a finire tra le braccia di un uomo ma tra le braccia aperte delll'unica cosa che possiedo cioe'un piccolo pezzo di terra dove poter piantare rape e fagioli,umilmente come il buon bertoldo!!prima pero' devo lottare per ottenere qualcosa di utile per me e' la societa' anche se fosse un lampione di un quartiere che e' spento da anni:fortunata non son nata e so che devo lottare per ottenere cose giuste.che' tutte le cose si son ottenute lottando(ovviamente in senso lato non pensare subito agli anarco insurrezionalisti)nel corso dei secoli e il mio scopo e' proprio questo:lasciare qualcosa di utile ai posteri cosi' come altri han fatto per noi,anche morendo...o no?

patrizia olivieri 05.01.06 17:14| 
 |
Rispondi al commento

Grazie per la benedizione arriverà non ti preoccupare.Io un cervello ce l'ho e quando non so nulla o mi fanno notare che sbaglio chiedo scusa..era più semplice..arcaico non direi dato che ci sono parecchi articoli di giornale odierni che riportano l'uso di GL'..comunque bastava dire "scusa ma non avevo voglia di informarmi".
Per Patrizia mi spice che la devi prendere in giro dato che lei espone idee cosa che tu non fai perchè intento a riportare le argomentazioni di RUBBIA e a redarre un nuovo libro sulla grammatica italiana.Come lo chiami ITALIANISH?
Ti ritorno a dire che di UNIPOL continuo a non capirci una mazza ma se ti fa piacere ti dico che Fassino Prodi & co dell'Unione sono tutti ladri e si salvano solo i destroni più Blair e Dio salvi la regina.
Ciao!

PS. si può dire anche gl'INGLESI..dei quali tu non fai parte ci terrei a ricordartelo.

Andrea Amadio 05.01.06 00:19| 
 |
Rispondi al commento

Grazie per la benedizione arriverà non ti preoccupare.Io un cervello ce l'ho e quando non so nulla o mi fanno notare che sbaglio chiedo scusa..era più semplice..arcaico non direi dato che ci sono parecchi articoli di giornale odierni che riportano l'uso di GL'..comunque bastava dire "scusa ma non avevo voglia di informarmi".
Per Patrizia mi spice che la devi prendere in giro dato che lei espone idee cosa che tu non fai perchè intento a riportare le argomentazioni di RUBBIA e a redarre un nuovo libro sulla grammatica italiana.Come lo chiami ITALIANISH?
Ti ritorno a dire che di UNIPOL continuo a non capirci una mazza ma se ti fa piacere ti dico che Fassino Prodi & co dell'Unione sono tutti ladri e si salvano solo i destroni più Blair e Dio salvi la regina.
Ciao!

PS. si può dire anche gl'INGLESI..di cui tu non fai parte ci terrei a ricordartelo.

Andrea Amadio 05.01.06 00:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

gli italiani - gl'italiani

L'uso dell'apostrofo con sostantivi plurali è rarissimo. Anche la forma gl'italiani - che è corretta - oggi e sentita come arcaica

http://www.scudit.net/mdbacioapo.htm

Se non ti basta per curiosità scrivi "gl'italiani" su google..è molto curioso vedere quante persone lo adoperino tra cui giornalisti e scrittori.

Fine!

Andrea Amadio 04.01.06 23:08| 
 |
Rispondi al commento

Biogas

Fu il Dr. Ram Bux Singh, scienziato indiano che per 18 anni studiò il sistema per ottenere energia dai rifiuti organici e coniò la parola biogas. Negli anni 60, in India, con la Gobar Gas Research Station di Ajitmal, lo studioso iniziò la costruzione di impianti per la produzione di questo gas. Questo combustibile è prodotto dall'attività di batteri che decompongono materiale organico in assenza di aria ed è composto da una miscela di 50-70% di metano, 35-40% di anidride carbonica e per il resto da altri gas.

Per la produzione di biogas i sistemi in maggior uso sono quello indiano e quello cinese e possono essere utilizzati escrementi animali e umani, rifiuti domestici organici solidi e liquidi, scarti vegetali di vario tipo come foglie erba, paglia, alghe e vegetali acquatici. Per avere un'idea più precisa dalla produzione giornaliera di escrementi di un bovino si ottiene circa 1 metro cubo di biogas al giorno equivalente a 0,7 litri di benzina o 0,8 Kg di carbone di legna oppure 2 Kg di legna o 1,3 litri di etanolo.

http://www.catpress.com/bplanet9/rifiuti.htm

Questo è l'ultimo perchè l'argomento inizia a far venire da vomitare.Spero che il mio amico finto inglese ora sia contento..

ps. nel risponderti ho fatto un errore..invece di friend ho scritto friends..non fa ridere?

Andrea AMadio 04.01.06 23:02| 
 |
Rispondi al commento

Energia da escrementi di tacchino
Negli Usa la prima centrale "naturale"
Altro che nucleare, solare o eolica: l'energia del futuro arriverà direttamente dagli escrementi di tacchino. E' questo il singolare progetto della Benson, innovativa azienda del Minnesota che ha deciso di realizzare la più grande centrale d'energia rinnovabile al mondo alimentata dai "bisognini" dei simpatici pennuti. L'impianto produrrà energia pulita per 55mila strutture industriali.

Per realizzare la singolare struttura energetica sono stati investiti circa 200 milioni di dollari. Sull'efficacia della centrale, il responsabile del progetto Charles Gracco assicura: "Gli escrementi del pollame sono di un materiale asciutto che si brucia molto bene". Ogni anno, stando sempre alle dichiarazioni del portavoce della Benson, l'impianto brucerà circa 700mila tonnellate di escrementi.

Interamente riutilizzabile anche il sottoprodotto derivante del processo per produrre energia. Inceneriti dalla combustione, infatti, gli escrementi mantengono intatti i contenuti naturali del concime e possono essere usati per fertilizzare per i campi. Grazie ai tacchini l'energia in futuro sarà più pulita.

http://www.tgcom.mediaset.it/tgtech/articoli/articolo234572.shtml

Andrea Amadio 04.01.06 22:54| 
 |
Rispondi al commento

Il Museo della scienza di Londra produrrà energia da escrementi dei visitatori

Si tratta di una soluzione che, utilizzando quanto prodotto dai tre milioni di visitatori l'anno, permetterebbe di risparmiare sull'elettricità necessaria ad illuminare l'immenso edificio

Il museo della scienza di Londra sta pensando di installare un sistema per ricavare energia dagli escrementi dei visitatori. Il museo, la cui entrata è gratuita, sta cercando di trovare nuove soluzioni per risparmiare sull'elettricità necessaria ad illuminare l'immenso edificio: il riciclaggio degli escrementi dei suoi 3 milioni di visitatori annui potrebbe produrre oltre 1.550 kilowatt, pari all'energia necessaria per tenere accese 15.000 lampadine.

'Dato che l'ingresso è gratuito, andare al bagno potrebbe dare ai visitatori la possibilita' di ripagare l'ospitalità ', ha detto Jon Tucker, capo del museo che per tagliare gli enormi costi di elettricità ha recentemente installato una serie di pannelli solari sul tetto dell'edificio.

Per ricavare energia, gli escrementi potrebbero essere bruciati in un mini-inceneritore oppure utilizzati per alimentare una pila a combustibile microbico, che usa i batteri contenuti negli escrementi per produrre elettricità decomponendo allo stesso tempo gli elementi organici nocivi.

In Australia, gli escrementi dei maiali vengono impiegati in questo modo per fornire elettricità a diverse fattorie ed in Thailandia gli scienziati stanno studiando come usare la pila a combustibile microbico e gli escrementi umani per alimentare le automobili.

26 agosto 2004

http://newton.corriere.it/PrimoPiano/News/2004/08_Agosto/23/museo.shtml

Andrea Amadio 04.01.06 22:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

At Jhon,
dear friends,
si da il caso che la legge Biagi e la legge Moratti le abbia addirittura studiate.Per GL'ITALIANI ti ripeto di riguardare un bel libro di grammatica.Per le scorregge come molto da signore le chiami tu probabilmente aleggiano nella tua testa ove manca l'encefalo e tutte quelle altre cose abbreviate nell'insieme SNC.Chi sa magari ci sarà un ganglio che comanda tutto..va be misteri della biologia.
Io non sono preso da nessuna fede politica ma di certo Berlusconi non rientra nei miei canoni.
Io su Fazio non mi so esprimere perchè non ho mai capito nulla di economia te lo ripeto come tu non capirai nulla di molte altre cose.
Saluti.

Andrea Amadio 04.01.06 22:32| 
 |
Rispondi al commento

Ti faccio notare che TUTTI i post vengono in automatico messi in archivio perchè nelle news ci stanno un n massimo di post e basta.Post o chiamali come vuoi.Ha censurato anche quello sulla caccia o i primi sull'influenza aviaria..tutti solo gli ultimi guarda caso sono inseriti nelle news..sarà una cospirazione?E' bello criticare e basta vero?
Tu parli di riforme..con la legge Biagi si autorizza il datore di lavoro e le agenzie a trattarti come una pezza da piedi..specie a noi giovani.I lavori socialmente utili non esistono più e ora per lavorare in questi posti è un gran caos.Con la riforma Moratti un bel po' di insegnanti rimarranno a casa e in più ha fatto tante di quelle cavolate che solo uno studente può capire e non chi da ragione al suo partito indipendentemente da cosa dice.
Per la legge sull'immigrazione non so ma questa frase me la spieghi?

o vediamo che uno di loro è riuscito a far togliere la croce dalla scuola di suo figlio?

Sarò io ma quando andavo a scuola in quel periodo nessuno è venuto a togliere il crocefisso..anzi a dire il vero è dalle elementari che non c'è più e da cattolico praticante sono contento perchè si evita di riempirlo di bestemmie.Spero che la critica almeno venga mossa da un cattolico che va a messa almeno una domenica al mese perchè se non non ha senso e si ragione per razzismo e basta.
Sai come mai è stata fatta una legge del genere?Ora vedremo come sarà applicata ma per quella legge sono da ringraziare i leghisti..loro con le loro pretese idiote non vengono mai ascoltati e se non fossero stati ascoltati anche stavolta col cavolo che rimanevano nella coalizione e al tuo amico fa comodo.
Invece di criticare Prodi ce dici che ha fatto un cambio Lira Euro sfavorevole e la eurotassa..prova a prendertela con chi non ha vigilato sull'aumento dei prezzi e con chi non ha elaborato una legge per impedire i rincari.
Riguarda bene la Biagi e la Moratti comprese le leggi precedenti poi ne discutiamo.

Andrea Amadio 04.01.06 21:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Innanzitutto faccio notare che la "Lettera di Natale" non è più visibile nelle Grillonews ma solo in Archivio:mi chiedo e vi chiedo se il signor Grillo ha voluto censurare i nostri commenti.Così come Berlusconi non doveva censurare i tre vip Rai,penso che Grillo non debba censurare tutti noi,che non siamo dei vip.
Rispondo a chi mi chiede cos'ha fatto di buono l'"orco cattivo"(adesso non dicono + che è l'unico cattivo ma che lo è + degli altri) citando:legge Biagi sul lavoro(era meglio prima lavorare poco tempo e senza contributi e con Lavori Socialmente Utili o adesso che anche se lavori 1 ora hai tutte le coperture assicurative e Inps?);riforma della scuola(la scuola prima dell'Orco funzionava a meraviglia?niente abbandoni?Oggi che la riforma dice che ci deve essere un insegnamento personalizzato(perchè non sono tutti asini o tutti sapientoni allo stesso livello),anzichè manifestare per far attuare in tutto e per tutto questa buona idea, ci hanno rincoglionito solo con la storia del tempo pieno che secondo loro non c'era + (poi quando sono cominciate le lezioni l'hanno ritrovato!);legge sull'immigrazione: mi direte che con la Turco-Napolitano c'erano meno sbarchi di adesso?Ah,già!ora c'è una legge razzista?li vediamo gli immigrati discriminati dalla legge?(o vediamo che uno di loro è riuscito a far togliere la croce dalla scuola di suo figlio?).Ultimo: Tfr; cioè era giusto il monopolio dei sindacati con ben miseri guadagni x i risparmiatori?Purtroppo oggi chi sceglie banche o assicur. non si vede pagato il contributo dal datore (ecco:l'idea della liberalizzazione era buona ma poi è rimasto tutto come prima)
A chi mi chiede della moralità:preferite un presunto mafioso(solo sospetti:Silvio=Craxi=ladri e zero certezze con i processi) che ha fatto buone cose oppure un presunto medium (ha fatto ritrovare il cadavere di Moro e tutti hanno creduto ai suoi poteri paranormali) che ha fatto cose come Eurotax,cambio Euro sfavorevole,presid della Comm Europ inutile?
Ciao.

Dario Camini 04.01.06 19:34| 
 |
Rispondi al commento

@ pappafava christian

ce ne sono tanti come te ,che ancora credono che ci sia destra e sinistra,che esistano ideologie.finche la penseranno tutti cosi,nulla si muoverà.
terrorizzato dalla sinistra?si capisce subito da come parli che anche tu vivi nel passato,perseguitato da chissa quali ombre.
ma berlusconi,non è erede di craxi,un socialista?
il socialismo non affonda le sue radici nella sinistra?u.r.s.s.=unione delle repubbliche socialiste sovietiche.
dovrebbe terrorizzarti anche berlusconi.
ma invece di terrorizzarti per nulla,stai sereno,
ma almeno pretendiamo che sia a destra che a sinistra la gente sia pulita e senza avvisi di garanzia o processi in corso.

saluti

roberto braga 04.01.06 13:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E ora e' arrivata una montagna di merda anche sulla sinistra! Come la mettiamo? E se il prossimo anno il Dalema lo spocchioso avesse di bisogno di una barca piu' grande? Ladro per ladro io preferisco il vecchio: i nuovi sono piu' famelici!! E il prode Prodi tace:che vergogna guidare una simile coalizione! Ciao e.. buon BERTINOTTI a tutti voi di sinistra!

Sebastiano BUSA' 04.01.06 10:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ti scrivo solo le sacrosante parole dette da Fassino già nell'anno 2003 (fonte: sito ufficiale dell'Unità): "Io non credo che i sondaggi siano tutto, credo che i voti si contano nelle urne". Almeno in questo concordo perfettamente con il segretario diessino che è un antiberlusconiano doc.

Dario Camini 03.01.06 23:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@dario camini

tu,dal tuo punto di vista dici che ha fatto buone cose.il tuo punto di vista è soggettivo.ma se piu della meta degli italiani-lo dicono i sondaggi-sono delusi,non è che il tuo punto di vista è quello di una minoranza?non nel senso politico,ma nel senso che pochi hanno sentito sulla loro pelle dei miglioramenti.non è una questione di destra o sinistra.
ormai non esiste nemmeno piu una grande differenza tra un programma di destra e uno di sinistra.sono quasi uguali.perche,lo ha detto anche silvio-un governo non puo inventare cose incredibili per l'economia-ci sono ben poche manovre da fare in certe situazioni.cose che farebbe sia la destra che la sinistra.e l'economia e la cosa piu importante,quella che fa contenti in cittadini.se tira,ti rivotano,altrimenti ti puniscono.
la differenza secondo me la deve fare la moralità ,e silvio berlusconi è uno su cui ci sono troppe ombre,troppe.p2,tangenti,falso in bilancio,conflitto di interessi.ne sei consapevole di questo?neppure quelli della sinistra si salvano,pero non le hanno fatte grosse come silvio.non conta nulla la moralità nella politica per te?

roberto braga 03.01.06 22:59| 
 |
Rispondi al commento

PER ANDREA AMADIO: Quindi io non sarei un italiano di buon senso? E che cosa pensi se ti dico sinceramente che non ha fatto tutte le cagate che dici (qualcuna sì, ma alcune altre cose sono state ottime)? Le persone, che secondo te, Grillo & amici, non hanno buon senso vanno rieducate ad un Pensiero Unico?
Attendo in questa discussione un commento di Grillo e voglio solo aggiungere che il regalo che io desidero (anche se Natale è passato) è poter vivere in un Paese dove ci sia il rispetto tra due o più schieramenti politici anzichè la presunzione di una superiorità intellettiva o morale sia da destra che da sinistra. Nessun politico è così superiore poichè nessun uomo lo è! E questo lo pensavo già da molto tempo prima dei colloqui Fassino-Consorte.
Grazie.

Dario Camini 03.01.06 22:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Grillo,
perchè scrivi a nome di tutti gli Italiani? Sei così sicuro (e poco rispettoso) che non esistano Italiani come il sottoscritto che non vogliono il tuo desiderato regalo di Natale? Così scrivendo, mi ricordi i regimi totalitari rossi e neri! Hai forse nostalgia del passato? Ricordi? La classe operaia o ariana (l'unica pura, immacolata e onesta) al potere e i cittadini, che si opponevano, costretti a lavorare nei gulag o a vivere nei lager per volere dei Buoni Governanti che avevano in testa il Sol dell'Avvenire (e nel cuore solo il razzismo di classe).
E per favore non scrivermi che anch'io vivo nel passato (siccome amo il presente, non voglio che i tristi passati - di ogni colore - ritornino!).
Ciao e grazie.

Dario Camini 03.01.06 21:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Grillo,
perchè scrivi a nome di tutti gli Italiani? Sei così sicuro (e poco rispettoso) che non esistano Italiani come il sottoscritto che non vogliono il tuo desiderato regalo di Natale? Così scrivendo, mi ricordi i regimi totalitari rossi e neri! Hai forse nostalgia del passato? Ricordi? La classe operaia o ariana (l'unica pura, immacolata e onesta) al potere e i cittadini, che si opponevano, costretti a lavorare nei gulag o a vivere nei lager per volere dei Buoni Governanti che avevano in testa il Sol dell'Avvenire (e nel cuore solo il razzismo di classe).
E per favore non scrivermi che anch'io vivo nel passato (siccome amo il presente, non voglio che i tristi passati - di ogni colore - ritornino!).
Ciao e grazie.

Dario Camini 03.01.06 20:57| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo,
perchè scrivi a nome di tutti gli Italiani? Sei così sicuro (e poco rispettoso) che non esistano Italiani come il sottoscritto che non vogliono il tuo desiderato regalo di Natale? Così scrivendo, mi ricordi i regimi totalitari rossi e neri! Hai forse nostalgia del passato? Ricordi? La classe operaia o ariana (l'unica pura, immacolata e onesta) al potere e i cittadini, che si opponevano, costretti a lavorare nei gulag o a vivere nei lager per volere dei Buoni Governanti che avevano in testa il Sol dell'Avvenire (e nel cuore solo il razzismo di classe).
E per favore non scrivermi che anch'io vivo nel passato (siccome amo il presente, non voglio che i tristi passati - di ogni colore - ritornino!).
Ciao e grazie.

Dario Camini 03.01.06 20:56| 
 |
Rispondi al commento

Certo che sarebbe meglio stendere un velo pietoso
sul cavaliere ma estendendolo anche a tutta l'unione la quale non si è trovata d'accordo nemmeno sul fenomeno atmosferico della pioggia quando si è trovata a confrontarsi con la cdl.
Non è possibile che si possa così creare i presupposti per un qualsivoglia confronto costruttivo che tenga anche conto dei nostri desideri, parlo del popolo. Purtroppo la sinistra ha perso il senso del fare bene l'opposizione con la O mai...
maurizio nardi

maurizio nardi 03.01.06 19:12| 
 |
Rispondi al commento

Un applauso a marcello che è uno dei non molti cervelli che hanno le palle di andarsene per vivere secondo gli standard economici e sociali che la sua laurea dovrebbe dargli.
In Italia c'è disprezzo per i laureati e per la meritocrazia. E dire che le nostre università, con tutti i limiti che gli riconosciamo - dal baronaggio alla disorganizzazione -, sono tra le più formative e dure al mondo proprio perchè mettono i ragazzi in condizione di superare migliaia di ostacoli.
Ciò non toglie il fatto che i nostri laureati sono privi di spirito imprenditoriale: tutti cercano il posto fisso, ma nessuno si degna di creare qualcosa dal nulla.

Giuseppe Orlando 29.12.05 11:11

Hugo Kolion 31.12.05 01:55

Anche l'amico Giuseppe ha ragione ma non è forse ciò che sostengo io ?

maurizio musco 03.01.06 16:58| 
 |
Rispondi al commento

La Germania non è solo il motore dell’Europa, e anche la coscienza dell’Europa … e questo dovrebbe farti riflettere … gli standard nascono lì e non certo da noi … e questo in tutti i campi, nessuno escluso.

La crisi c’è anche lì, ma non farti ingannare, loro questi anni di stagno li hanno usati per prepararsi a convivere con i veri problemi del futuro, si sono attrezzati per le nuove sfide, non come noi.


Hugo Kolion 01.01.06 16:55

spiegami in maniera pragmatica perchè sostieni questo.
convincimi che è vero.

maurizio musco 03.01.06 16:10| 
 |
Rispondi al commento

liberalizzare = non strumentalizzare

ijimiaz galir 03.01.06 13:18

+

educare = non vaneggiare

Con l'autocommiserazione non si cambia nulla si va solo più in basso.

maurizio musco

Teo Sintosi 03.01.06 13:52| 
 |
Rispondi al commento

liberalizzare = non strumentalizzare

ijimiaz galir 03.01.06 13:18| 
 |
Rispondi al commento

DENITO TUSSOLINI

secondo te cosa ha detto di nuovo Gabriele Bartoletti,se non autocommiserarsi di essere italiano e nietaltro,cosa dobbiamo fare?andarcene tutti da questo paese per andare a rovinarne un'altro,leggendo quello che ha scritto gabriele si.
Perchè in italia tutti criticano berlusconi e basta ,e non dicono che bisognava ascoltarlo quando diceva che gli italiani devono votare il loro premier direttamente ,i cambiamenti in un paese si fanno dalle fondamenta ,io dico e sostengo iniziamo col cambiare la legge elettorale ,tanto per gli italiani fare una crocetta in una maniera o nell'altra cosa cambia.
Eleggiamoci noi il nostro premier ,e che sia giovane,diamogli più potere questo è un passo che l'italia non ha mai voluto fare ,facciamo lavorare pannella una volta nella vita ,che organizzi un referendum che sia utile per una
volta all'italia,e chiediamo agli italiani cosa ne pensano.
Con l'autocommiserazione non si cambia nulla si va solo più in basso.

maurizio musco 03.01.06 12:21| 
 |
Rispondi al commento

forse stiamo tutti sbagliando.
Perchè parlare sempre dell'inquilino di palazzo chigi? Ritengo che se non si replicasse più alle falsità che ogni giorno ci propina, si estinguerebbe da solo.
Ricordate la damnnatio memoriae? Usamiola.
Ogni qualvolta si ribatte alle sue stupidaggini ricorre al vittimismo; Fa capire d'essere perseguitato da torme di comunisti che, famelici, vogliono la sua pelle.
Basta non ne parliamo più.
Ricordate ciò che disse montanelli prima di morire: per combattere il male berlusconi occorre l'antidoto berlusconi.
Lasciamolo sfogare; lasciamogli costruire fantastici ed inutili ponti, facciamogli credere che ha ragione quando afferma che l'Italia va bene ed è tutta colpa del pessimismo della sinistra se è il contrario.
Lancio un appello: non ne parliamo più.
Capite bene: un personaggio come lui ha bisogno - per esistere - di essere al centro dell'attenzione.
Dimentichiamolo per favore, si autodistruggerà.
Quel che al contrario occorre fare è rivolgersi ai cittadini con parole semplici per spiegare i mali che sta procurando a tutto il Paese.
Grazie

alfonso zammuto 03.01.06 11:28| 
 |
Rispondi al commento

Altra camionata di m...a sulla povera italia .

maurizio musco 02.01.06 18:27

... Siamo tutti preda di un incantesimo. Un incantesimo creato da noi. Ci siamo autoipnotizzati!
Siamo sempre da buoni italioti cattocomunisti post fascisti ipocriti etc. etc. sull'orlo della stupidità infantile permanente. Passiamo tra il vantarci, su scala di superiorità mondiale, della nostra forma mentis come se avessimo ancora un briciolo a che fare con quelle stirpi romane, imperiali o rinascimentali da cui ci arroghiamo il diritto di discendere. Poi arriviamo a proporre modelli di amministrazioni rigurgitanti di perbenismi da squallida parrocchia piccolo borghese. La verità è che oramai da parecchi anni gli Italiani non sono niente altro che una nazione di servi. E una nazione di servi non può altro che produrre una classe dirigente come quella che c'è. "Camandi la Francia comandi la Spagna basta cal magna". Dai leghisti della Val Trompia agli Ndranghetari calabresi questo è l'unico comune denominatore che unisce l'Italia. é inutile caro Beppe (Novello Battista) che si inneggi a un nuovo rinascimento proponendo poi forme di amministrazione pubblica che sembrano uscite da un mix di bravi lupetti scout devoti alla madonina e alla pappa col pomodoro della mamma. Il Rinascimento quello vero la hanno fatto dei principi o dei podestà illuminiti, incazzati come delle pantere che davanti alla stupidità prendevano la spada e mozzavano le teste. E' stato fatto da cittadini e città pronti a indebebitarsi volontariamente per cento anni per costruire i simboli delle loro aspirazione di uomini. Quindi direi di lasciare stare il "rinascimento" abbiamo già fatto una sessantina di anni fa una figura di merda su scala globale col "viaggio" del secondo "Impero". (Dovevamo rompere le reni ai greci e se non arrivava la Vermacht stavamo per farci rompere il culo dagli Albanesi.)ricette non cene sono e forse il tono stesso del mio intervento denota la classica sindrome italiota di delirio di onnipotenza. Come se fossimo destinati a qualche cosa quando da qui a quarantanni il destino è l'estinzione con buona pace dei Cesari nostri antenati ...

Gabriele Bartoletti 02.01.06 23:37 (Dipendenti co.co.co. ...)

Denito Tussolini 03.01.06 10:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ero un ragazzo, quando pensavo che c'era puzza di qualcosa in quest'italia! Insomma la mia nazione non garantisce i valori fondamentali che reggono una società libera. La voglia di fare di costruire di organizzare pappano nel tuo piatto e devi anche pagare!! Mi trovo a 29 anni a farmi delle domande, che sono le stesse di una volta e sono passati degli anni.. parla un fiero operaio di 29 anni che pian piano stava diventando un automa. Vivo nel sud in questo bellissimo sud che stanno vendendo, vendono tutto loro, prosciugano il futuro. A me che una famiglia ancora se la deve fare, che vive gl'incubi di questa dirigenza fondata sul profitto non sulla progettazione sullo studio.
Hai ragione beppe... mi chiedevo se l'italia lavora, lavora si alza ogni mattina per andare a lavorare ogni giorni tutti i giorni, sto a casa solo i giorni in rosso che porta solo il calendario francescano! Allora riesce facile fare una considerazione; produciamo per chi, per che cosa, per chi ruba? perchè del nostro lavoro non ne traiamo beneficio, dove sono i soldi di tutti... dove sono "gl'occhi" di tutti. Dov'è finita l'italia che dice mio padre, che mi fa una testa così tutti i giorni!
Beppe, c'è gente che si è sveglita, ed il primo raggio di sole sei tu. Grazie per lo spazio

Emanuele Urbano 02.01.06 22:37| 
 |
Rispondi al commento

Ero un ragazzo, quando pensavo che c'era puzza di qualcosa in quest'italia! Insomma la mia nazione non garantisce i valori fondamentali che reggono una società libera. La voglia di fare di costruire di organizzare pappano nel tuo piatto e devi anche pagare!! Mi trovo a 29 anni a farmi delle domande, che sono le stesse di una volta e sono passati degli anni.. parla un fiero operaio di 29 anni che pian piano stava diventando un automa. Vivo nel sud in questo bellissimo sud che stanno vendendo, vendono tutto loro, prosciugano il futuro. A me che una famiglia ancora se la deve fare, che vive gl'incubi di questa dirigenza fondata sul profitto non sulla progettazione sullo studio.
Hai ragione beppe... mi chiedevo se l'italia lavora, lavora si alza ogni mattina per andare a lavorare ogni giorni tutti i giorni, sto a casa solo i giorni in rosso che porta solo il calendario francescano! Allora riesce facile fare una considerazione; produciamo per chi, per che cosa, per chi ruba? perchè del nostro lavoro non ne traiamo beneficio, dove sono i soldi di tutti... dove sono "gl'occhi" di tutti. Dov'è finita l'italia che dice mio padre, che mi fa una testa così tutti i giorni!
Beppe, c'è gente che si è sveglita, ed il primo raggio di sole sei tu. Grazie per lo spazio

Emanuele Urbano 02.01.06 22:35| 
 |
Rispondi al commento

vorrei dire un'altra cosa a riguardo della mia convinzione sulla necessità di un persona giovane ,alla guida del nostro paese,Hugo ha citato spesso l'america ,beh credo che l'esempio più lampante sia stato Bill Clinton, forse il più grande presidente che gli stati uniti abbiano mai avuto.
credo che se il buon Bill avesse avuto la possibilità di unaltro mandato gli americani non glie lo avrebbero negato ,ricordo che da grande presidente quale era ha avuto l'immensa umiltà di quasi inginocchiarsi davanti ai giapponesi per chidere aiuto,in un momento critico per l'america , ha trattato le crisi internazionali con grande fermezza e con la convinzione che la guerra non serve .
è stato processato ed umiliato per qualcosa che non centra niente con la politica.
ricordo ancora le parole del mio amico pet,che mi disse 5 giorni prima che fosse eletto bush,:SAi maurizio credo che tra 5 giorni torneremo ai tempi di nixon .
così è stato.

maurizio musco 02.01.06 22:09| 
 |
Rispondi al commento

maurizio leggilo bene hugo non e' male cio' che dice. piano piano si e' scoperto: e' un'ottima persona solo un po' malinconica e sfiduciata. ma son sicura che se ci fosse la situazione giusta e le persone giuste lui sarebbe il primo e il piu' potente promotore di iniziative,attivita',e ponderatezza!!hugo se sei di roma iscriviti al meetup il cui prossimo incontro e' il 5 gennaio in via efesto meli!!

patrizia olivieri 02.01.06 20:11

Vedi patrizia questo l'ho capito subito dal primo commento che ho letto di hugo, e questa diatriba che c'è tra me e lui mi eccita,perchè sono certo delle notevoli potenzialità intellettuali che questa persona ha ,e mi rammarico che persone come hugo siano andate all'estero,e non perderei il poco tempo libero che ho per scambiare opinioni con persone come hugo.
purtroppo io e hugo non potremmo mai andare d'accordo ,lui ha una visione ,ideologica delle cose ,(ideologia saggia ),io una visione più concreta ,per questo mi piacerebbe parlarci a quattrocchi,sono certo che si arriverebbe ad un'intesa .

maurizio musco 02.01.06 21:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

solo che la cosa e' ancor piu' complicata perche' il geologo ,che era pure stimato, lo sapeva ma ha negato perche' ben pagato!!

patrizia olivieri 02.01.06 21:09| 
 |
Rispondi al commento

Cambiamo percorso..prendi la diga..mettila in un'altra valle che non abbia quei problemi..allora la diga in se funziona e non potrà mai creare casino anche se si staccasse un pezzo di monte.Io non sto elogiando la diga del vajont in quanto costruita nel vajont ma sto elogiano la diga in quanto costruzione che regge da non so bene quanti anni punto.E' chiaro che lì non andava fatta e questo è ovvio..se fosse stata costruita con un certo criterio e prendendo tutte le precauzioni necessarie non sarebbe morto nessuno..han dato per scontato che il monte toc non avrebbe perso un pezzo e questo si poteva evitare.Se il geologo l'avesse detto invece di affidarsi al caso non sarebbe successo nulla e la diga sarebbe stata "sicura".La costruzione di cemento è a prova di bomba e quindi è stata una buona costruzione ma è stata messa nel posto sbagliato.

Andrea Amadio 02.01.06 21:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Patrizia non hai capito..sono il primo a dire che la diga nel Vajont non andava fatta ma come costruzione è innegabile che sia stata fatta bene.Poi se ci si addentra nel discorso si capisce il perchè sia stata fatta e perchè non andava fatta.I motivi sono simili a quelli della tav che anch'io non voglio e all'epoca non avrei voluto la diga..spero che tu mi abbia capito.

Andrea Amadio 02.01.06 20:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

se un progetto e' stato portatore di morte non si puo' dire che e' stato un buon progetto: questo e' universale!

patrizia olivieri 02.01.06 20:52| 
 |
Rispondi al commento

se il pensiero di hugo non ha abbracciato tutti i casi e non e' universale non significa che e' una c.....a.la c.....a vera e' quella del vajont e cioe' comunque li' in quel luogo particolare non doveva esser fatta e qualcuno del popolo lo ha detto erano pochi e non avevano internet e telefonini nel '60 e quant'altro per organizzarsi e rendersi visibili.perche' non andava fatta li' la diga del vajont?semplicemente perche' la montagna era una "frana"!!perche' la tav non va fatta?semplicemente perche' la montagna e' "nociva" se smossa!se non si riescono a capire le cose semplici figuriamoci quelle complicate!!

patrizia olivieri 02.01.06 20:45| 
 |
Rispondi al commento

La nostra storia non è altro che la “secolare” conferma di questa nostra debolezza. Non siamo portati alla logica e dunque ogni ragionamento che si basa sulla logica a noi suona stonato, strano, sbagliato e anche poco comprensibile.

Bhe questa è un po' una cagata lasciatelo dire.
Nel Piemonte c'è un'impresa che lavora nell'elettronica ed è seconda al mondo e prima in europa in quello che fa e assume giovani tra l'altro..e di queste aziende te ne posso portare un po' e così anche per i software gestionali in cui occupiamo un posto molto buono.
La diga del vajont non è stato male come progetto e infatti la diga è ancora lì..peccato per il geologo testa di c e così anche per la tav.

Maurizio chi ti dice che la tav non si voglia perchè è un progetto di m?Non la si vuole perchè:
1-non serve e nessuno sa portare dei dati;
2-perchè la montagna lo impedisce.La zona dove vogliono costruirla è costellata di gallerie create per estrarre uranio e aminato..ti dico solo quello.E ti dico pure che volevano mettere a Venaus una pista di bob per le olimpiadi ma a causa delle schifezze che han trovato han deciso di spostarla a Pragelato o dove l'han messa..
Forse qualcosa puzza e avete ragione sia te che Hugo solo che Hugo è molto più disfattista.
Grazie per il post di prima..ho capito il senso che non era quello di Hugo e credo che i Coxni non facciano molta strada in ambito imprenditoriale..

HUGO..cambia strategia per dire le cose perchè fai sempre l'ultimo prezzo a tutti ma poi ti lamenti se lo fanno a te..questa è superbia.

Andrea Amadio 02.01.06 20:31| 
 |
Rispondi al commento

maurizio leggilo bene hugo non e' male cio' che dice. piano piano si e' scoperto: e' un'ottima persona solo un po' malinconica e sfiduciata. ma son sicura che se ci fosse la situazione giusta e le persone giuste lui sarebbe il primo e il piu' potente promotore di iniziative,attivita',e ponderatezza!!hugo se sei di roma iscriviti al meetup il cui prossimo incontro e' il 5 gennaio in via efesto meli!!

patrizia olivieri 02.01.06 20:11| 
 |
Rispondi al commento

Un giorno forse mi capirai, forse … e quel giorno sarà molto bello perché significherà la svolta definitiva, la rimonta di un paese degno di questo nome e della responsabilità che porta perché erede di una grande cultura … la tua ma anche la mia …

Hugo kolion

Io caro hugo non ho mai smesso di credere in questo paese anche quando le cose andavano male ,per me,ed ho sempre cercato di fare del mio meglio con ciò che avevo a mia disposizione,cosa che dovrebbero fare anche altre persone , ma purtroppo quando si può scansare un ostacolo scegliendo l'estero come soluzione ,non lo vedo giusto,e vero si che ci sono giovani obbligati ad andarsene ,ma è altrettanto vero che esistono molti mercenari ,che si sono venduti per qualche 1000 euro in più al mese ,e li conosco ,è questo che non tollero .

maurizio musco 02.01.06 20:00| 
 |
Rispondi al commento

Ribadisco questo è uno slogan alla mia prossima candidatura alle politiche.
A tutti i lettori del blog non fate come hugo ,di destra o di sinistra che siate ,non buttate più camionate di m...a addosso al nostro povero paese ,che ha bisogno di tutto fuorchè di questo.
non fate i catastrofisti come il buon hugo,non buttate tre quarti della vostra vita a leggere ,e basta ,siate concreti ,agite .

maurizio musco 02.01.06 19:26| 
 |
Rispondi al commento

poi se rimanessi premier ,multerei tutti quelli che per fare un discorso ,tirano fuori foglietti dalle tasche(quelli sono i più pericolosi),e per finire ai catastrofisti, darei un contributo per un periodo di terapia.
Ti piace hugo come slogan.

maurizio musco 02.01.06 19:09| 
 |
Rispondi al commento

In questo caso ci vogliono veri lumi, cioè delle capacità indiscusse, vediamo ... propongo Maurizio, che da uomo di mondo (italiano) e anche da conoscitore della scena (italiana) si propone come garante per una soluzione (italiana) senza fondo :-)

Hugo Kolion 02.01.06 16:08

Vedi hugo una cosa che farei se dovessi essere eletto a furor di popolo,manderei a casa tutti i parlamentari ,che hanno superato i 65 anni.

maurizio musco 02.01.06 18:49| 
 |
Rispondi al commento

Te l’ho sempre detto Maurizio, la tua è una gloria presunta, in casa nostra di infrastrutture degne se ne vedono ben poche … almeno che non siano state mimetizzate a dovere … per esempio nascondendole nelle menti dei lumi della nostra patria. La tua di enciclopedia deve essere ancora quella che stampavano ai tempi del Dux (aveva quattro volte le pagine di quelle odierne :-)

Hugo Kolion 02.01.06 18:25

se non si fanno infrastrutture non è certo perchè non le sappiamo fare, anzi,credo che nessuno meglio di noi le sappia fare ,ma lo dobbiamo a quelli che manifestano contro la costruzione di un ponte ,o contro una linea ad alta velocità ,ai pessimisti,ai fatalisti,ecc...

maurizio musco 02.01.06 18:39| 
 |
Rispondi al commento

Te l’ho sempre detto Maurizio, la tua è una gloria presunta, in casa nostra di infrastrutture degne se ne vedono ben poche … almeno che non siano state mimetizzate a dovere … per esempio nascondendole nelle menti dei lumi della nostra patria. La tua di enciclopedia deve essere ancora quella che stampavano ai tempi del Dux (aveva quattro volte le pagine di quelle odierne :-)

Hugo Kolion 02.01.06 18:25

se non si fanno infrastrutture non è certo perchè non le sappiamo fare, anzi,credo che nessuno meglio di noi le sappia fare ,ma lo dobbiamo a quelli che manifestano contro la costruzione di un ponte ,o contro una linea ad alta velocità ,ai pessimisti,ai fatalisti,ecc...

maurizio musco 02.01.06 18:38| 
 |
Rispondi al commento

Mentre il nostro punto forte (e debole per altri paesi tecnologici come la Germania) è lì dove la logica non occupa un ruolo importante, il settore alimentare, la cucina, la moda, arte, cultura e via dicendo.

Ecco dunque il perché di certe stranezze nel nostro paese, la mancata coerenza nel fare le cose, le contraddizioni, i ritardi in certi settori. La nostra storia non è altro che la “secolare” conferma di questa nostra debolezza. Non siamo portati alla logica e dunque ogni ragionamento che si basa sulla logica a noi suona stonato, strano, sbagliato e anche poco comprensibile.

Hugo Kolion 02.01.06 14:08


Ma hugo le infrastrutture dove le lasci non venirmi a raccontare che non sai neanche questo,
e penso che la geometria centri.
perchè gente vedete, le più grandi dighe del mondo le hanno fatte i tedeschi,e gli acquedotti che dalla sierra leone portano acqua in niger li hanno fatti i francesi,e gli aereoporti sul mare (vedi tokio)li hanno progettati gli inglesi ,vero hugo.

maurizio musco 02.01.06 18:12| 
 |
Rispondi al commento

fa|ta|lì|sta
agg., s.m. e f.
CO che, chi si rassegna agli eventi, al destino, senza tentare di modificarli: atteggiamento

HUGO KOLION

se poi l'esempio che ti ho fatto me lo classifichi come fatalista ,beh non ho parole ,e forse capisco perchè hai lavorato all'estero tutto questo tempo.

maurizio musco 02.01.06 17:46| 
 |
Rispondi al commento

fa|ta|lì|sta
agg., s.m. e f.
CO che, chi si rassegna agli eventi, al destino, senza tentare di modificarli: atteggiamento

HUGO KOLION

se poi l'esempio che ti ho fatto me lo classifichi come fatalista ,beh non ho parole ,e forse capisco perchè hai lavorato all'estero tutto questo tempo.

maurizio musco 02.01.06 17:46| 
 |
Rispondi al commento

fa|ta|lì|sta
agg., s.m. e f.
CO che, chi si rassegna agli eventi, al destino, senza tentare di modificarli: atteggiamento

HUGO KOLION

se poi l'esempio che ti ho fatto me lo classifichi come fatalista ,beh non ho parole ,e forse capisco perchè hai lavorato all'estero tutto questo tempo.

maurizio musco 02.01.06 17:46| 
 |
Rispondi al commento

fa|ta|lì|sta
agg., s.m. e f.
CO che, chi si rassegna agli eventi, al destino, senza tentare di modificarli: atteggiamento

HUGO KOLION

se poi l'esempio che ti ho fatto me lo classifichi come fatalista ,beh non ho parole ,e forse capisco perchè hai lavorato all'estero tutto questo tempo.

maurizio musco 02.01.06 17:45| 
 |
Rispondi al commento

fa|ta|lì|sta
agg., s.m. e f.
CO che, chi si rassegna agli eventi, al destino, senza tentare di modificarli: atteggiamento

HUGO KOLION

se poi l'esempio che ti ho fatto me lo classifichi come fatalista ,beh non ho parole ,e forse capisco perchè hai lavorato all'estero tutto questo tempo.

maurizio musco 02.01.06 17:42| 
 |
Rispondi al commento

fa|ta|lì|sta
agg., s.m. e f.
CO che, chi si rassegna agli eventi, al destino, senza tentare di modificarli: atteggiamento

HUGO KOLION

se poi l'esempio che ti ho fatto me lo classifichi come fatalista ,beh non ho parole ,e forse capisco perchè hai lavorato all'estero tutto questo tempo.

maurizio musco 02.01.06 17:41| 
 |
Rispondi al commento

fa|ta|lì|sta
agg., s.m. e f.
CO che, chi si rassegna agli eventi, al destino, senza tentare di modificarli: atteggiamento

HUGO KOLION

se poi l'esempio che ti ho fatto me lo classifichi come fatalista ,beh non ho parole ,e forse capisco perchè hai lavorato all'estero tutto questo tempo.

maurizio musco 02.01.06 17:38| 
 |
Rispondi al commento

Morale della favola … che in Italia bisogna essere fesso per diventare qualcuno, mentre quello meno fesso rimane nessuno. Che bell’esempio Maurizio!

Hugo kolion

Non bisogna affatto essere fessi ma semplicemente che non serve sapere certe cose caro hugo ,per fare cariera,nella vita.

maurizio musco 02.01.06 17:32| 
 |
Rispondi al commento

oh finalmente un'analisi che condivido appieno: hai citato anche le cose positive dell'italia eh eh(ma allora un pochino ti piace questo paese).Proposta: Messere Hugo al posto del berlusca!sempre pensando alla creazione di un fondo:uno di noi non si potrebbe candidare?

patrizia olivieri 02.01.06 15:20| 
 |
Rispondi al commento

BASTA per favore !!!!!!!

IGNORIAMOLO !!!!!!!!!!!!!

Non se ne può più !

Sono indignato e demoralizato !
Sono una persona onesta e leggo tutti i giorni il giornale e tutti i giorni debbo rilevare che RUBANO TUTTI alla nostra faccia !

Due giorni fa ho letto di 407 milioni di Euro regalati ai dipendenti del Ministero dell'Economia e il Ministro ha detto che è una notizia anche per lui "non ne sapeva niente" e poi ho letto di altre milionate di Euro regalati ad altri dipendenti di altri istituti e Ministeri.
Tutti soldi RUBATI dalle nostre tasche (da quelli che pagano regolarmente le tasse) e poi dobbiamo fare sacrifici perchè il momento è difficile !!!

Basta per cortesia di continuare a parlare di Berlusconi e intanto tutti rubano a quattro ganasce !!!!

Grazie Grillo di esistere e continua così almeno tu sei ascoltato

Giancarlo

Giancarlo Casali 02.01.06 15:15| 
 |
Rispondi al commento

Tu dici di buttarsi nel mondo dell'economia ma come si fa?Con quali basi economiche?Il problema fondamentale è quello e cioè che nessuno si butta perchè non può..io poi non saprei da che parte incominciare e nessuno ci insegna..perche?Per dare più spazio a dannunzio?Questo almeno nelle scuole andrebbe insegnato a parer mio..poi ognuno è libero.

Andrea Amadio 02.01.06 00:24

Caro andre non so che età tu abbia e dove abiti, però ti voglio raccontare quello che mi è successo nel 1984 mentre assistevo agli esami di maturità di un mio amico,uno degli esaminanti chiese a questo ragazzo ,mostrandogli uno schizzo dell'aula di montecitorio, di mostrargli dove avrebbe collocato il partito m.s.i.
Il ragazzo diventò di colore viola ,ma la cosa più oscena è che collocò il partito tra la d.c. e il partito socialista.
beh comunque fu promosso lo stesso, se mi ricordo bene con 36 .
sai cosa fa ora quell'uomo?
E diventato un imprenditore ,e che imprenditore ,è proprietario di uno stabile di circa 4000 metri ha 7-8 dipendenti ed è diventato il numero uno per ciò che rigauarda il settore colorifici nella mia provincia ,tu mi chiedi cosa devi fare?
per intanto puoi partire con il crederci ,in quello chq fai;è con l'ottimismo che si va avanti non certo con il pessimismo.
E se si dovesse candidare un giovane in gamba non so quando per guidarci ,votalo ,anche se è di destra.

maurizio musco 02.01.06 12:48| 
 |
Rispondi al commento

cmq proprio perche' le cose non funzionano come noi vorremmo che dico facciamo noi qualcosa.ad esempio in finlandia quando ci fu l'ingresso dell'euro ronde di pensionati del popolo controllavano negozi e commercianti,affinche' non si speculasse sui prezzi dei beni,propinando multe salatissime ove cio' avveniva.inoltre vorrei dire sulla scuola che questa e' da trenta anni che subisce cambiamenti, iniziando proprio grazie ad una clamorosa contestazione giovanile, che tutti ricorderete e dove qualcuno di voi probabilmente e' stato testimone.e a tutt'oggi, i cambiamenti ancora li sta subendo, tutto a discapito proprio degli insegnanti che sono costretti ad aggiornamenti su aggiornamenti a volte anche nel corso dello stesso anno scolastico.una cosa che va in un modo il mese dopo va in un altro modo.e se un insegnante non ha la sua stabilita' difficilmente puo' dare ai ragazzi un insegnamento positivo.bisogna aspettare ancora e spero che il metodo di maria montessori venga applicato e riconosciuto in larga scala in tutte le scuole italiane.qualche progresso in qualche scuola si comincia a vedere...anche l'universita' ha subito il suo cambiamento copiando le universita' europee, ma da poco,e quindi bisogna avere pazienza...

patrizia olivieri 02.01.06 12:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che cosa ci fa per esempio un sindacato così potente quando poi i lavoratori italiani hanno le paghe (al netto) più basse di tutti? Che cosa ha fatto in 60 anni, quando i diritti ci sono sulla carta ma non nella realtà perché il lavoro non c’è? Magari non è che a loro interessano i problemi permanenti, altrimenti i tesserati quanti sarebbero? E dunque giù con gli scioperi, giù con le proteste, ma per cosa? In 60 anni cosa hanno portato gli scioperi organizzati? Un lavoro più sicuro? Più competizione? Paghe più alte? Niente di tutto questo, ma solo più tesserati.

Hugo kolion

A volte anche il nostro amico hugo dice cose sensate.

maurizio musco 02.01.06 12:07| 
 |
Rispondi al commento

Io non difendo la società in cui vivo.Anche secondo me andrebbe rifatta..da dove partiamo e che cosa possiamo fare?Io quello che posso fare sento in coscienza che lo sto facendo ma io sono un singolo e la cosa dovrebbe essere collettiva.Ciampi alla fine è una persona come un'altra innalzata da tangentopoli alla collina dei conigli perchè spara molte c.
Noi giovani siamo il futuro e qualcuno dovrebbe valorizzarci..secondo me chi ha in mano il potere "lavorativo" in Italia dovrebbe pensarci a noi.

Andrea Amadio 02.01.06 01:54| 
 |
Rispondi al commento

a) perché la scuola è scadente e nessuno lo ammette e nessuno fa qualcosa
Si le mie superiori sono state disastrose..anzi addirittura le medie hanno fatto schifo.MObilitazioni proteste ma nemmeno nel locale siamo riusciti ad ottenere nulla.La Moratti ha tolto le poche cose che funzionavano e la riforma l'ho letta.

b) perché magari dovresti cambiare il tuo atteggiamento, meno aspettative e più iniziativa
Sono iscritto a più di un'agenzia interinale e ho spedito curriculum in diversi posti tra l'altro che trattano di lavori diversi.Io per ora non mi posso buttare perchè studio un domani lo dovrò fare e l'iniziativa lì la prenderò.

c) perché magari dovresti sforzarti di più a capire anche cose che non conosci
Ti ripeto per l'ennesima volta che ho frequentato convegni e letto libro su economia e diritto ma il risultato è stato gramo.

d) perché questi tempi richiedono un cambiamento di mentalità, e soprattutto flessibilità mentale
Cioè?

E poi scusa, da come rispondi qualche volta, sembra quasi che tu sappia (quasi) tutto :-) dunque anche meno presunzione … si può, perché no? Provaci almeno …

Se non sei un attento ascoltatore cosa credi che ti perdi? Tanto … e anche questo è spreco, ma stavolta a tuo scapito.

Qui mi hai di nuovo fatto l'utlimo prezzo via internet..non sono il solo a dire certe cose e prima di darmi del presuntuoso..i tempi sono cambiati e pure le leggi.I sindacati esistono solo più di nome e sai meglio di me che se c'è uno spiraglio per rubare lo si fa.

poi non sono io che dice di sapere tutto perchè è stato in mezzo mondo ed è vecchio. A tuo dire sembri un settantenne.

Andrea Amadio 02.01.06 01:32| 
 |
Rispondi al commento

Hugo guarda che ti sbagli..l'atteggiamento è questo "Spero che mi tenga più di un mese almeno a 800 € al mese". Anch'io ho fatto parecchi colloqui con un curriculum abbastanza ricco in diversi posti e tra l'altro ho diversi corsi di formazione..tutti cercano gente diplomata con almeno 2 anni (minimo) di esperienza..e magari massimo 25 anni che è una bella presa in giro.Poi se ti va bene ti prendono per 1 mese 2 o 3 poi ti rinnovano una volta il contratto per 1 mese e poi a casa un mese..poi ti riprendono..ecco così la viviamo noi giovani.
Il posto fisso sarà utopico ma allora questo cos'è?Io lo chiamo sfruttare i giovani.
Io oggi come oggi non saprei da che parte partire..tu come hai fatto?Avrai preso una palla al balzo..

Andrea Amadio 02.01.06 01:15| 
 |
Rispondi al commento

Invece i politici che leggono foglietti cosa fanno, vanno davanti a montecitorio si fumano spinelli e girano per raccogliere 500.000 firme tra uno sciopero della fame e l'altro ,e far spendere 800 milioni di euro agli italiani per un referendum a cui non interessava un c...o a nessuno ,questo sarebbe agire? ,questa è la democrazia? per le persone come te si ,e per tutti quelli che parlano e basta ,che devono sempre stare sopra devono sempre avere l'ultima parola ,quelli che se incrociano per strada una persona col maglione rosso la scambiano subito per comunista.

maurizio musco

Ciao Maurizio,
tu ti riferisci ai radicali specialmente a pannella che per me prima o poi ad uno sciopero della fame tira le quoia perchè è combinato male.
Quella era una battaglia persa in partenza in uno stato prettamente religioso,peggio,cattolico come il nostro.
Da frequentatore abituale di messa domenicale e come ex attivista nella parrocchia sono altamente incazzato per questa cosa.Per me se fossimo stati in un altro posto la cosa sarebbe stata diversa ma qui si sa come finisce.

Sono stati interpellati i giovani negli ultimi post e io come tale mi sento interpellato.L'unica cosa che condivido con Hugo è il fatto che alla fine noi non abbiamo bisogno di qualcuno che ci dia speranza..almeno non a questi livelli ma a livelli più alti dove se ci si vuole impegnare in qualcosa prendi parte ai gabinetti come uomo/donna delle pulizie..allora come funziona?Sono tutti vecchi i ladroni e io di votare uno che non sa nemmeno accendere il pc e che mi parla di carbone..be si capisce..
Tu dici di buttarsi nel mondo dell'economia ma come si fa?Con quali basi economiche?Il problema fondamentale è quello e cioè che nessuno si butta perchè non può..io poi non saprei da che parte incominciare e nessuno ci insegna..perche?Per dare più spazio a dannunzio?Questo almeno nelle scuole andrebbe insegnato a parer mio..poi ognuno è libero.

Andrea Amadio 02.01.06 00:24| 
 |
Rispondi al commento

domandona per gli specialisti dei numeri ed economia... se un milione di persone,in accordo di voler cambiare le cose, una volta al mese mettesse 1 euro in uno speciale fondo ovviamente da organizzare(cosicche' la spesa arrivi a soli 12 euro all'anno a persona, abbastanza fattibile), e se ne sorteggiasse poi una persona una volta al mese; la somma da questi percepita ammonterebbe ad un milione di euro.un milione di euro se va a finire in un libretto di risparmio o in un ecc...

Patrizia olivieri

questa non è solo utopia, questo è puro
COMUNISMO

maurizio musco 01.01.06 17:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' mia opinione che la classe dirigente italiana non faccia altro che rispecchiare lo scandaloso stato della società civile ... non sono altro che l'abberrante prodotto della nostra realtà contemporanea ...

Poi andrei un attimino a sbirciare “L’indagine Pisa” che ci classifica per quello che la “nostra” scuola ha sfornato in questi anni … praticamente ultimi in classifica …


Hugo Kolion 01.01.06 17:14

MI spiace hugo ,così non diamo un messaggio positivo ai giovani e non andiamo da nessuna parte.

maurizio musco 01.01.06 17:30| 
 |
Rispondi al commento

domandona per gli specialisti dei numeri ed economia... se un milione di persone,in accordo di voler cambiare le cose, una volta al mese mettesse 1 euro in uno speciale fondo ovviamente da organizzare(cosicche' la spesa arrivi a soli 12 euro all'anno a persona, abbastanza fattibile), e se ne sorteggiasse poi una persona una volta al mese; la somma da questi percepita ammonterebbe ad un milione di euro.un milione di euro se va a finire in un libretto di risparmio o in un altro fondo eticamente corretto per cui si possa percepire un interesse, al mese quanto gli frutterebbe?potrebbe vivere decentemente con questa rendita o comunque integrandola con un lavoro part time? si avrebbero nel giro di un anno gia' 12 persone che con piu' tempo a disposizione potrebbero gia' cominciare ad organizzarsi in un settore per controlli(che so nel settore alimentare,politico giudiziario sociale ambientale etc),o per studiare alternative nei vari settori e per organizzare il sorteggio. poi queste persone metterebbero a disposizione piu' di un euro nel fondo in modo da velocizzare le cose e via via che il nr cresce invece che una volta al mese il sorteggio aumenterebbe fino ad arrivare a piu' volte al mese alla settimana al giorno(e cmq decidere anche tra coloro che aspettano il sorteggio di integrare il fondo con piu' di un euro al mese).piu' il nr di persone cresce poi piu' interferenze si possono incominciare a stabilire nei rapporti logori e malati con il nostro vecchio sistema sociale politico economico etc.premesso che ho scremato il tutto dalle costanti negative come luogo tempo e disonesta', chè non voglio passare per utopista o ingenua, una cosa di questo genere potrebbe essere remotamente possibile? (non so come mi e' venuta in mente questa idea forse ho sognato ieri di vincere la lotteria!!)

patrizia olivieri 01.01.06 17:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La Germania non è solo il motore dell’Europa, e anche la coscienza dell’Europa … e questo dovrebbe farti riflettere … gli standard nascono lì e non certo da noi … e questo in tutti i campi, nessuno escluso.

La crisi c’è anche lì, ma non farti ingannare, loro questi anni di stagno li hanno usati per prepararsi a convivere con i veri problemi del futuro, si sono attrezzati per le nuove sfide, non come noi.


Hugo Kolion 01.01.06 16:55

é vero ciò che dici ma gli imprenditori europei ,tutti, devono fare in modo che ciò non accada ,la germania come ben sai, ha grossissimi problemi ,gli imprenditori tedeschi hanno fatto sacrifici non comuni, per la vecchia ddr e non ce l'avrebbero fatta senza l'aiuto della comunità,di questo ne sono certo,e lo sono alcuni imprenditori tedeschi, con cui ho parlato.
sai cosa mi ha detto un imprenditore tedesco che ho conosciuto in vacanza ,e non per lavoro,:ha detto così ,NOI TEDESCHI COSTRUIAMO CASTELLI POI CON UN DITO LI ABBATTIAMO,è DUECENTO ANNI CHE FACCIAMO COSì ,A VOLTE SEMBRIAMO IL MALE CHE DIVORA SE STESSO.
quello che penso io è che la germania è di fatto un grande paese ,ma non lo vedo come modello,ma è un grande paese anche la francia ,ma non lo vedo come modello,non dico niente dell'inghilterra perchè prime deva dimostrare di volere l'europa sino ad allora i politici europei
la devono tenere come punto interrogativo.
io credo che se veramente vogliamo l'europa unita dobbiamo smetterla di puntarci il dito addosso, ogni nazione europea ha le sue magagne.
il tedesco in generale è un popolo squadrato è vero ,ma il tedesco ha un forte bisogno che qualcuno gli dica ciò che deve fare ,più di un italiano o di un francese,questo ha i suoi vantaggi e svantaggi ,forse è questo lo spirito anglosassone di cui parli.

maurizio musco 01.01.06 17:23| 
 |
Rispondi al commento

@ Maurizio Musco

Quoto "...INIZIAMO con una persona giovane..."

chi ?? :(

Un saluto.

ijimiaz galir 01.01.06 16:48

Non lo so caro ijimiaz ma appena i vecchi babioni ,ne lasceranno parlare uno di interessante,come sicuramente c'è in giro, ma non al parlamento,di sicuro lo voterò di destra o sinistra che sia .

maurizio musco 01.01.06 16:58| 
 |
Rispondi al commento

@ Maurizio Musco

Quoto "...INIZIAMO con una persona giovane..."

chi ?? :(

Un saluto.

ijimiaz galir 01.01.06 16:48| 
 |
Rispondi al commento

“Questa nuova globale costellazione politica richiede un cambiamento di mentalità, che ovviamente raggiunge livelli più profondi di quelli della politica del giorno-per-giorno. Non si devono continuare a vedere le differenze nazionali, etniche e religiose come una minaccia, vanno viste piuttosto come possibilità di arricchimento. Mentre il vecchio paradigma pensa in termini di avversari, il nuovo paradigma non ha più bisogno del nemico: esso vede invece nell’altro un partner, un competitore, o nel peggiore dei casi, un oppositore in una comune situazione di gioco, inteso come una pluralità di somme, nel quale tutti sono vincitori.”

Ecco cosa penso, prova a ragionarci sopra, se sei imprenditore allora dimostralo

HUGO KOLION

ti rispondo subito hugo in maniera pragmatica ,non ne sono certissimo perchè non ci sono riscontri, ma credo che le imprese italiane siano state le prime a etichettare i propri prodotti col marchio U.E.,cosa che non ho mai condiviso , solo per dimostrarti la mentalità europeista che abbiamo sempre avuto , a differenza della germania che questa mentalità la scoperta ora che ha bisogno dei soldi della comunità per far fronte al post disastro economico della caduta del muro.

maurizio musco 01.01.06 16:37| 
 |
Rispondi al commento

oppure Hugo vai a fare uno dei tuoi discorsi di spirito anglosassone a qualche imprenditore tedesco o inglese ,fai attenzione però che non ti sputino in un occhio ,lo dico seriamente.

maurizio musco 01.01.06 16:25| 
 |
Rispondi al commento

Poi hugo nei tuoi romanzi citi spesso l'america ,ma ci sei mai stato in america?
se vuoi la prossima volta ti ci porto ,così vedi da te la situazione .

maurizio musco 01.01.06 16:17| 
 |
Rispondi al commento

A proposito Maurizio … il tuo istinto da imprenditore ti porta automaticamente alla competizione … lo so da me :-) … solo che tu stavolta ti misuri a livello internazionale e non nazionale … e vedo che hai già notato una bella differenza … però non fare come tante aziende italiane che hanno provato andare all’estero, che dopo un’uscita boriosa sono tornati con la coda tra le gambe, ma come purtroppo spesso accade senza aver capito ancora niente … altrimenti … ma qui il resto non occorre, si sa. Buon giorno Italia!

Hugo Kolion 01.01.06 16:04


Si hugo li conosco non c'è bisogno che me lo ricordi, ma quelle imprese erano capeggiate da gente come te ,cioè tanto fumo e poco arrosto ,non è il mio caso mi dispiace .

maurizio musco 01.01.06 16:11| 
 |
Rispondi al commento

AGLI AMICI del blog ho gia detto concretamente cosa servirebbe all'italia per cambiare ,non sono così modesto come l'amico hugo che ci ha riportato quasi tutta la storia recente del mondo ,per non dirci nulla.
in italia c'è un grande bisogno di iniziare , ecco come inizio ,e da ignorante che mi ritengo (e non scherzo) dico ,INIZIAMO con una persona giovane.
Non prendiamo spunto da paesi che sono messi peggio di noi,dobbiamo cercare di diventare imprenditori di noi stessi,non dobbiamo più guardare il tg4 e il tg3 ,non dobbiamo più dare peso a ragionamenti come quelli che fa Hugo , altrimenti facciamo la fine del gatto che si morde la coda.

maurizio musco 01.01.06 16:03| 
 |
Rispondi al commento

vedi hugo, come ti ho già detto faccio l'imporenditore da 22 anni ,e ti posso assicurare che se ho avuto un minimo di successo nella vita ,è perchè sono sempre stato alla larga dai chiaccheroni ,o meglio ,li ho sempre trattati a dovere ,e como già detto mi piacerebbe parlare a quattrocchi con te ,per vedere realmente quanto vali ,nei primi anni da imprenditore ,avevo timore dei saputelli,poi ho imparato a trattarli ,hai citato la frase di Churchill ,probabilmente quella frase se l'è scritta a doc per lui .
Per quanto riguarda la panzana devi provarmi il contrario ,perchè a me non piace rovesciare m.....a,addosso al nostro paese sempre,a volte mi piace come giusto rovesciarla addosso anche agli altri se se lo meritano .
alla frase del tuo amico wiston rispondo con un antico detto romano :IL FATO CONDUCE DOLCEMENTE CHI LO SEGUE ,TRASCINA CHI GLI RESISTE .

maurizio musco 01.01.06 15:33| 
 |
Rispondi al commento

Forse, finora, il più bel post del 2006 ...

Caro Beppe,

inutile dire che ti ammiro anche se con una riserva: come è possibile che in tanti anni di carriera, dopo tanti successi e vicissitudini (in senso artistico), tu possa spaziare da un comunismo giovanilistico ad un tiepido leghismo di protesta fino ad arrivare alle soprastanti simpatie no-global terzomondiste.

Seguo i tuoi spettacoli da tanti anni ed ho sempre apprezzato il tuo umorismo sferzante contro chi comanda ma talvolta mi interrogo su dove tu voglia arrivare col tuo blog. Onestamente spero che tu voglia rimanere quello sei (un grande comico fuori dagli schemi e dai palinsesti televisivi) senza andarti ad imbattere in discutibili iniziative a sfondo politico-moralizzante.

E' mia opinione che la classe dirigente italiana non faccia altro che rispecchiare lo scandaloso stato della società civile; i fioraniricuccignuttitronchettofazioilnano...ecc. non sono altro che l'abberrante prodotto della nostra realtà contemporanea; anche il tuo sopracitato Lula, allargando il quadro al mondo intero, gioca col suo ruolo di "Presidente del Popolo" ma, bada, ci sono già alcune sirene di allarme sulla sua onestà intellettuale (scandalo corruzione).

Per tagliare corto: spero che non ti lasci gabbare da tutti quelli interessati a speculare sulla tua buona fede (nonchè sul tuo talento, si intende) per mettersi in mostra. La cosa più pericolosa per un comico è il rendersi ridicolo e non fare più divertire nessuno...

Pensaci.

Stefano Abbo 01.01.06 09:37

Giorgio Specchio 01.01.06 11:38| 
 |
Rispondi al commento

..e quando gli opposti si furono
riconosciuti
fece silenzio il cielo
cessaron i tuoni
e le nubi si aprirono a sipario
Indenne e misteriosa
nella notte purissima
la luna...

Così poterono tornare e l'uno e l'altro
alla solita vita
e ognuno
a se medesmo
e
come compreso
d'un subito mistero....

viviana vivarelli 31.12.05 23:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Innanzitutto volevo fare gli auguri di un felice 2006 a Beppe Grillo, soprattutto per il suo impegno, il quale ci dà la possibilità di farci esprimere. Poi gli auguri li invio anche a tutti gli iscritti ed i lettori del blog.
ma quello che realmente volevo direè: ho rifletuto un pò sulle questioni dell'anno che ormai volge al termine e soprattutto sulla parte finale di questo. e mi chiedo dopo tutti questi colpi di scena avutisi nell'ambito delle banche vorrei formulare una sola domanda. visto che già siete persone potenti e coprite alti livelli di amministrazioni che bisogno c'è di imbrogliare per poter arricchirsi ulteriormente' a questa domanda io non sono riuscito a dare una risposta che mi soddisfi in pieno, ma ho pensato che questa è una malattia mentale. Però io un'altra cosa la vorrei dire a quel Fiorani. come ti senti tu che hai raggirato vecchietti e piccoli risparmiatori che magari ti hanno dato fiducia. Fossi in lui metterei la testa nella tazza bianca.
Vergognatevi voi potenti di quello che fate alla povera gente

Andrea Ausiello 31.12.05 22:47| 
 |
Rispondi al commento

Viviana eh eh ... sono un terzo in carne ed ossa. eh eh ... Hugo ha ben poco bisogno di Alter ego o Alias. Poi non mettermi in crisi di identità che ho già sufficienti distorsioni di personalità. ^_^

Un saluto. Up per Viviana ed Hugo!

Stappo ora? si ... no ... si ...


"L'immaginare per giustapposizioni e coppie è un pensare in modo mitologico. Il pensiero mitologico, anzichè distinguere in opposti ciò che è giustapposto (che è semmai una modalità della filosofia), lo unisce in coppie. Gli opposti si prestano a ben pochi tipi di descrizione: contraddizioni, contrasti, complementarietà, negazioni - formali e logiche. Le coppie, invece, al pari dei fratelli o dei nemici o degli amanti, o di chi opera uno SCAMBIO, mostrano una infinita varietà di stili. Le coppie prediligono il rapporto - e le posizioni sono innumerevoli. Opposti è solo uno dei molti modi di essere nella coppia. La nozione di sigizia esige che un'esauriente esplorazione di Anima esplori in pari misura Animus: per rendere piena giustizia a lei, bisogna dedicare la stessa quatità di tempo anche a lui. Che è appunto quello che indirettamente è avvenuto qui. Tutte le nostre osservazioni sono discese da posizioni che evidenziano un contrasto, in cui sempre l'altro polo può essere percepito come rappresentante l'altro, in una delle sue prospettive."
- James Hillman -

Nessun inganno, nessun suffragio ... solo un piccolo gesto di ininterruzione delle preghiera, come fanno in tibet, dove ogni individuo è responsabile del moto perpetuo della ruota. ^_^

Ps: Giuro a tutti gli amici del post che adesso la smetto, chiedo un po' di comprensione... E' CAPODANNO!!! RAGAZZI STASERA SI STAPPA DI NUOVO!!!

Un saluto di nuovo a tutti!

ijimiaz galir 31.12.05 20:04| 
 |
Rispondi al commento

NOOOOOOOOO dramma ... mi accorgo adesso che non ha postato ... riscrivo :(

ijimiaz galir 31.12.05 20:01| 
 |
Rispondi al commento

loro non hanno tonnellate di bombe al fosforo o all'uranio impoverito da riversare su New York, per disperazione si buttano col proprio corpo dove possono).

PAOLO RUFFATTI
beh gente qui stiamo dando i numeri mi dispiace
paolo .
non è che si buttano dove possono si buttano sulla gente , nei mercati, nelle discoteche, nelle chiese , addosso ai grattacieli,nelle metropilitane .
no questa non l'accetto mi spiace era da censurare.

maurizio musco 31.12.05 18:53| 
 |
Rispondi al commento

.a ijimiaz galir alias Hugo alias...?
Non finisci mai di stupirmi.
Mi pare di averti detto la stessa cosa un'altra volta con altro nome, e un'altra volta ancora...
ovviamente le tue citazioni sono tra le mie preferite, salvo Damascius che non conoscevo
Inutile dire cosa siano Animus et Anima e poi parli di sigizie.
Insomma cerchi di essere un altro me stesso o un opposto. Non si va molto lontano. Sarebbe più semplice che tu affrontassi cosa sei.
Fiuto un inganno e non so se essere felice o dolermene.
Conoscevo uno così un tempo, colto e plurale.
Vogliamo citare Pessoa?
? Posso cavarmela dicendo che le antinomie ognuno le ha in sé, senza scomodare due reali opposti?
E a volte, come nel caso di Pessoa, le antimonie si animano.
“Noi siamo il nostro spettacolo, ma siamo un intermezzo, l’opera vera non sta lì”.
Pessoa vuol dire nessuno. Se siamo troppe cose, possiamo diventare nessuno. Non ne hai paura?
Avevo notato certe sfrisiature in entrambi. Non a caso non vi ho citati.
Campeggia il desiderio di esserci e anche di essere amato/i, malgrado l'incoerenza.
Ma un gioco di specchi può risultare imbarazzante alla fine.
Mi spiace per Max che riterrà il tutto criptico.
A meno che non sia la terza faccia.
....
"Ieri ho passeggiato per le strade come una qualsiasi persona
Ho guardato le vetrine spensieratamente
E non ho incontrato amici con i quali parlare
D'improvviso mi sono sentito triste, mortalmente triste,
così triste che mi è parso di non poter
vivere un altro giorno ancora, e non perché potessi morire o uccidermi,
ma solo perché sarebbe stato impossibile vivere il giorno dopo e questo è tutto"
……………
"Do asilo dentro di me come a un nemico che temo d’offendere,
un cuore eccessivamente spontaneo
che sente tutto ciò che sogno come se fosse reale
che accompagna col piede la melodia delle canzoni che il mio pensiero canta,
tristi canzoni, come le strade strette quando piove"

Ancora Pessoa naturalmente, come una pena sottile...mah

viviana vivarelli 31.12.05 17:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,
Auguri di Buon Anno, da un tuo ammiratore.
Ho visto il tuo spettacolo in DVD.
E' uno spettacolo fantastico.
Forse è arrivato il momento di pensare seriamente a formare Un partito politico il forza Grillo .
Penso che ti voterebbe t'utta l'Italia.
I nostri politici sono tutti stronzi.

P.s:
Ruba circa 5 milioni di €, arrestato, 2 settimane di carcere, patteggia, condannato a due anni con la condizionale, abbiamo duvoto riconoscergli anche la pensione ( ma naturalmente, come dicono i nostri capi abbiamo trattenuto un quinto ) ha dimenticavo abbiamo liquidato anche il TFR ( però una parte???? ) 35 mila €.

Mi sa che gli italiani siamo un popolo di stronzi!!!!!!!

Auguri di nuovo
grazie di esserci beppe.
f.to MD

domenico martino 31.12.05 17:10| 
 |
Rispondi al commento

In attesa del nuovo anno
I granelli della vita scorrono, lenti e inesorabili, lasciando sulle nostre vite i segni del loro passaggio. Sono piccoli riccioli d'oro che ricoprono i nostri primi e dolci sogni. Sono scheggie di diamante che brillano nei nostri occhi giovani e ribelli. Sono gomitoli di lana, calda e soffice, che riscalda le nostri notti d'amore. Sono foto ricche di ricordi che accompagnano le nostri notti di tosse e acciacchi. Un anno nasce compie il suo destino e va via, lasciando il posto ad un nuovo anno. Sono come comete, ognuna con la sua scia di luci e colori. Salutiamo con gioia l'anno che va via, fissando la sua immagine nei nostri cuori e tendiamo le nostre mani al nuovo anno, che possa portare con se il vero significato di questa vita ormai stanca dei nostri voli pindarici, delle nostre insodisfatte e stupide menti, dei nostri cuori rinchiusi dietro le sbarre del nostro egoismo. Un augurio a tutti di vero cuore

antonio vitiello 31.12.05 16:46| 
 |
Rispondi al commento

"E' probabilmente vero in linea di massima che dalla storia del pensiero umano gli sviluppi più fruttuosi si verificano spesso ai punti d'interferanza tra due diverse linee di pensiero. Queste linee possono avere le loro radici in parti assolutamente diverse della cultura umana, in tempi diversi o di diverse tradizioni religiose; perciò se esse realmente si incontrano, cioè se vengono a trovarsi in rapporti sufficientemente stretti da dare origine a un'effettiva interazione , si può allora sperare che possano seguire nuovi interessanti sviluppi"
- Werner Heisenberg -

"Qualsiasi via è solo una via, e non c'è nessun affronto, a se stessi o agli altri, nell'abbandonarla, se questo è ciò che il tuo cuore ti dice di fare... Esamina ogni via con accuratezza e ponderazione. Provala tutte le volte che lo ritieni necessario. Quindi poni a te stesso soltanto una domanda... Questa via ha un cuore? Se lo ha, la via è buona. Se non lo ha non serve a niente."
- Carlos Costaneda -

"Non può esserci coscienza senza la precezione delle differenze..."

"Ma l'uno vuole essere da sé solo, in compagnia di nient'altro"
- Damascius -

Ad Hugo e a Viviana. Solo una frase:
GRAZIE DI ESISTERE! Avete fatto emergere in questa sezione una vera preghiera "da" e "per" l'umanità e non esagero. Sento di aver partecipato ad una VERA funzione religiosa di fine anno: una sensazione che da parecchio non provavo.
E Solo due parole:

Entusiasmo!! = L'Eccitante + Il Ricettivo

e

Progresso!! = L'adesivo + Il ricettivo

I "primus inter pares", Animus ed Anima di questo universo post-eggiato formanti la coppia divina, la divina sizigia. O sizigia divina di fronte a te mi inchino e prego!

Spero che il 2006 porti fiumi di questi dialoghi!!!

Grazie, ho pianto persino nella cioccolata calda!!!

Buon Anno a tutti ragazzi!!!


CHIEDO AGLI AMICI DI QUESTO FORUM: PERCHE? SISTEMATICAMENTE VENGONO TOLTI I MIEI POST? IO NON APPARTENGO AI LECCACULO DI GRILLO,NATURALMENTE! MA ALLORA A CHE SERVE SCRIVERE.... NON E* UNA PERDITA DI TEMPO ..................................................................................................................................................................................................

Filippo Nicolosi 31.12.05 15:43| 
 |
Rispondi al commento

Mah, non voglio entrare nel discorso beneficenza che è grosso
Sicuramente governi di altri stati hanno prodotto leggi migliori delle nostre per detassare, ad es., la beneficenza o addirittura premiarla, il che a me sta anche bene, io troverei giuste anche le cessioni di denaro da parte di mecenati facilitate dallo stato per il recupero dei beni culturali, non e' colpa mia se qui il governo sforna solo atti per depenalizzarsi i reati finanziari e per molto tempo ci ha tassato anche le donazioni in quanto i furbetti le usavamo per false transazioni
però in altri paesi il mecenatismo e anche la beneficenza sono molto più usati dai ricconi anche per migliorare la loro immagine sociale o di marketing o perché c'è una maggiore sensibilizzazione per questo o perché è il sistema protestante a indurrli, non so, ma in Italia si fanno delle vere buffonate
e anche la Chiesa brilla per scarsa sensibilità, basti vedere come si comporta coi migranti o adesso che siamo sotto il gelo, come non ha mai predisposto ripari per i più derelitti...
A Bologna un anno gelido un prete aprì la sua chiesa ai barboni per la notte (in via Riva Reno)ma il vescovo Biffi la fece subito chiudere e fece chiudere anche degli appartamenti che i volontari avevano trovato a spese loro per riparare quei disgraziati. E non mi pare che Caffarra sia più tenero. Molta retorica, nessun atto.
Io non ho i dati ma posso credere che a livello di gente comune l'Italia sia uno dei paesi al mondo con maggior numero di associazioni di volontariato, la gente comune è buona, e, per quel che vedo, l'aiuto agli altri è una forma di attività molto diffusa in tanti modo diversi,
ma non mi pare che i nostri ricconi si curino molto di migliorare il loro look con aiuti sociali, piuttosto si fanno un lifting o fanno una festa megagalattica con sprechi immani e mise costose, o anche si comprano un Canaletto, senza alcun riferimento.....

viviana vivarelli 31.12.05 15:35| 
 |
Rispondi al commento

'a Mauri'
ti cercavo il discorso di B. a chiusura del G8 di Genova dove il tipo si mostrava ampiamente generoso col Terzo Mondo, e prometteva remissioni di debiti, aiuti Aids e un milione di non so piu' cosa.. mi è rimasta negli orecchi la sua voce sincera che diceva: "Garantiremo un milione di...." ma purtroppo non ho tempo di fare ricerche e, come sai, gli articoli vecchi google li spegne.
Cosi' ti devi fidare, a meno che non sia la sua stessa memoria a riportarti le fesserie e le menzogne che le facce di bronzo dissero in quei giorni e che veramente dovevano essere immortalate nel bronzo a loro perpetua vergogna.

Ho trovato solo questo:
http://www.carta.org/articoli/2002/020729cooperazione.htm

art. purtroppo non datato come spesso accade.
Dopo il lauto discorso generoso, il B. si mise subito all'opera per tagliare i fondi alle ONG, diminuire progressivamente gli aiuti reali, appoggiare in ogni modo con ministri della sanita', uno piu' tangentista dell'altro, le società farmaceutiche americane per tenere i prezzi alti etc

Qualcosa in Africa ci abbiamo mandato: prodotti dietetici scaduti, mi ricordo, e anche aiuti finanziarie a imprese italiane decotte e fallimentari, di cari amici che buscarono parecchio

I poveri non ne hanno mai saputo nulla

Famosa resto' la frase con cui Berlusconi chiuse la dolorosa arringa sulla fame: "E ora è tardi, andiamo tutti a mangiare!"

Vorrei avere una mia cineteca personale con i momenti migliori di B
Dallo spot copiato da Kennedy, in cui la sua bimbetta si rotolò sul divano mostrando le mutandine di pizzo, e che B ricopiò con più figli e più mutandine e molta più cipria
al magnifico discorso ripreso da Martin Luther King (sig). "Io ho un sogno... " "I have a dream..."
al bellissimo sprazzo da Nobel in cui nella calca un Berlusconi in maglione blu (sempre quello) piange e singhiozza con lacrime vere sulla sorte dei migranti affogati nel Mediterraneo
Che attore! Che tempra! Più comico che tragico, ma ganzo!

viviana vivarelli 31.12.05 15:17| 
 |
Rispondi al commento

Vedi viviana da quello che mi risulta l'italia è al primo posto per ciò che riguarda solidarietà e interventi umanitari nel mondo,per quanto riguarda i miliardari benefattori il buon senso mi porta a pensare ,che la beneficenza quelle persone non sanno cosa sia e se la fanno devono avere un ritorno visto le cifre da te citate.
la malainformazione è unaltra piaga del nostro paese .
NIENTE DI PERSONALE

maurizio musco 31.12.05 14:59| 
 |
Rispondi al commento

Maurizio, ma tu si' 'na pizza!
Non ti fidi mai

leggi, vai, leggi (primo quotidiano d'Italia)

http://www.corriere.it/Primo_Piano/Esteri/2005/12_Dicembre/31/stella1.shtml


Ma tu, se t'innamori, cosa fai?
Metti la fidanzata nella vasca da bagno per vedere se fa le bollicine?

Io un uomo come te lo lasciavo al secondo minuto!

Ma ti chiami poi Maurizio?
O provalo!


Guarda, per la fidanzata non so che farci, ma per le notizie, fai come me, che ho una bella striscia con tutti i giornali online preferiti, e ogni mattina me li guardo rapidamente e Il Corriere è il primo, così evitiamo contestazioni a me, come se mi facessi dei viaggi psichedelici, guarda che sono astemia e non fumo nemmeno nicotina....

Ma è una cosa genetica?
Ciao san Tommaso.
uf uf

viviana vivarelli 31.12.05 14:43| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
scrivo in merito ad un articolo pubblicato sul L Stampa alcuni giorni fa, circa una Tua potenziale candidatura alle prossime elezioni. Lo so, da Te smentita con motivazioni.
Questo e-mail ha lo scopo di organizzare una raccolta di firme proprio a sostegno di questa iniziativa. In numerosi siamo convinti che finalmente sapremmo chi votare, con coscienza.
Quindi Ti chiedo, lasciaci promuovere la raccolta firme e poi prendi in considerazione seriamente la possibilità di una Tua entrata in politica. Il nostro bel paese, credi, Ti ringrazierebbe più di quanto già non faccia ora...
Ciao e Buon Anno e te e famiglia,
Sabrina Romeo.

sabrina romeo 31.12.05 14:38| 
 |
Rispondi al commento

"E tuttavia io continuero’ a chiamare

liberta’ la liberta’,

assassinio l’assassinio,

colpa la colpa,

con l’ostinazione di un folle che scava

con le unghie il suo nome sul muro"


Lefkios Zafiriou

viviana vivarelli 31.12.05 14:33| 
 |
Rispondi al commento

"E tuttavia io continuero’ a chiamare

liberta’ la liberta’,

assassinio l’assassinio,

colpa la colpa,

con l’ostinazione di un folle che scava

con le unghie il suo nome sul muro"


Lefkios Zafiriou

viviana vivarelli 31.12.05 14:32| 
 |
Rispondi al commento

Vi ricordate al G8 il signor B., tutto compunto, che diceva a Genova che avrebbe fatto ricchi doni ai poveri! Balle! Siamo al 1° posto in tirchiaggine nel mondo, superando anche agli USA, i più avari del pianeta, i grandi signori della guerra, del petrolio e delle multinazionali! Ma finalmente, grazie a questo governo di malfattori, siamo primo in qualcosa! O ultimi!

VIVIANA VIVARELLI

sei certa anche di questo ?
attenzione gente come già detto questo blog ha circa 50.000 contatti al giorno

maurizio musco 31.12.05 14:24| 
 |
Rispondi al commento

GORDON MOORE, fondatore di Intel, dà in beneficenza ogni anno 7 miliardi di dollari per scopi ambientali e scientifici.
Bill Gates 5,4 miliardi di dollari contro le malattie del Terzo Mondo e per l'istruzione dell'Africa, e ha promesso metà del suo patrimonio, 28 mld di dollari, ai poveri, per testamento, tanto ai figli resterà lo stesso troppo.

VIVIANA VIVARELLI


Viviana sei proprio certa di questi dati?

maurizio musco 31.12.05 14:08| 
 |
Rispondi al commento

Basta con questo anti americanismo, viviana non fare come hugo non riportarci dati ,dati ,e basta.
Le medaglie non hanno mai una sola faccia.

maurizio musco 31.12.05 13:50| 
 |
Rispondi al commento

E dunque Tremonti dà in aiuti al Terzo Mondo meno di quanto regali ai suoi funzionari strapagati del Tesoro come mancetta natalizia, 407 milioni di euro, mentre per i poveri del mondo 392 milioni, 7 volte meno del promesso. Che Dio lo fulmini!

Vi ricordate al G8 il signor B., tutto compunto, che diceva a Genova che avrebbe fatto ricchi doni ai poveri! Balle! Siamo al 1° posto in tirchiaggine nel mondo, superando anche agli USA, i più avari del pianeta, i grandi signori della guerra, del petrolio e delle multinazionali! Ma finalmente, grazie a questo governo di malfattori, siamo primo in qualcosa! O ultimi!

Del resto avete mai sentito che questi magnati, questi corrotti, abbiano fatto mai beneficenza? Ce n'è mai stato uno pari a un Bill Gates, per esempio? Lasciamo perdere qualche briciola data, a grande esposizione televisiva, come spot. Per il resto questi dichiarati cattolici si limitano a sventolare crocifissi o ossequiare cardinali.
Gordon Moore, fondatore di Intel, dà in beneficenza ogni anno 7 miliardi di dollari per scopi ambientali e scientifici.
Bill Gates 5,4 miliardi di dollari contro le malattie del Terzo Mondo e per l'istruzione dell'Africa, e ha promesso metà del suo patrimonio, 28 mld di dollari, ai poveri, per testamento, tanto ai figli resterà lo stesso troppo.
Il nostro miliardario ridens toglie la tassa di successione per favorirli meglio.
Ci scandalizziamo dello stipendio segreto di Fazio: un milione e 750.000 euro (3 miliardi e mezzo L), 5 volte più di Alan Greenspan, il Chairman della Federal Riserve, ma esce poi che Consorte era pagato un milione e mezzo di euro l'anno (3 miliardi di lire) e non garantiva nemmeno l'esclusiva.
Ma non sono già questi, i reati?

Ma non basta!
Totti prende a contratto 25 miliardi di lire, Bonolis 16 miliardi; Vespa non so quale altro orrore…..la Lecciso ogni volta che si fa vedere busca 5 milioni di Lire, come 5 cococo, a mossa.

Ma tagliategli a tutti la testa!!!

viviana vivarelli 31.12.05 13:42| 
 |
Rispondi al commento

Al signor hugo gli si deve spiegare tutto purtroppo ,per filo e per segno.
è logaico che ogni essere umano pensi ma quello che volevo che tu capissi è che non bisogna solo pensare .
hai tirato in ballo marcello senza sapere minimamente scommetto cosa voglia dire ,mettersi in gioco nelle vita .
dai consigli a destra e a manca ,ma non hai detto uno straccio di niente di nuovo ti sei limitato a riportare ,cose che leggi in riviste o su internet.
ho fatto un intervento nella pagina di marcello,dove sostengo al contrario di una persona che non crede più nel nostro paese ,e tanto meno nelle piccole e medie imprese ,che sono proprio quelle che ci porteranno col tempo fuori da questa crisi perchè, io al contrario di te sostengo che l'italiano e l'italia sia un popolo che ha sempre avuto un ruolo da protagonista nel panorama mondiale,e che sono i pessimisti come te ,che riportano,dati (tutti da discutere) di altri paesi ,il nostro vero male.
La vera italia si ritrova ad esempio in quei ragazzi meridionali che vengono a lavorare qui al nord ,che si fanno tutte le settimane 12 ore di treno per tornarsene a casa ,e che hanno una gran voglia i cambiare ,sono quelli che rifiutano l'assistenzialismo del nord ,loro non la vogliono la nostra elemosina ,sono quelli che per difendere la propria dignità sopportano umiliazioni non comuni.(queste persone conoscono la dignità non la vanno a cercare nai dizionari).
Invece i politici che leggono foglietti cosa fanno, vanno davanti a montecitorio si fumano spinelli e girano per raccogliere 500.000 firme tra uno sciopero della fame e l'altro ,e far spendere 800 milioni di euro agli italiani per un referendum a cui non interessava un c...o a nessuno ,questo sarebbe agire? ,questa è la democrazia? per le persone come te si ,e per tutti quelli che parlano e basta ,che devono sempre stare sopra devono sempre avere l'ultima parola ,quelli che se incrociano per strada una persona col maglione rosso la scambiano subito per comunista.

maurizio musco 31.12.05 13:07| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Viviana!
di fisso Hugo dopo capodanno risponderà con le malefatte dei comunisti nei quali siamo conglobati tutti perchè lo spirito anglosassone è lo spirito anglosassone..eh!
Comunque hai ragione..un altra persona scriveva di Gino Strada..io ho letto pappagalli verdi di Gino strada e altre diverse cose oltre ad essere iscritto alla news letter di Emergency e le cose che scrive sono devastanti anche per chi non sviene per certe cose.
Ma sai com'è l'importante è che loro ci abbiano salvato nella 2 guerra e quindi possono fare tutto quello che vogliono.Gli USA sono stati gli unici a lanciare bombe atomiche in testa ai civili..e questo fa riflettere perchè spiegami che bisogno c'era.Ma poi con che cazzo di cuore fai certe cose per interesse..non lo so sono veramente sbigottito.
Si parla di democrazia ma quelli di democrazia non hanno nulla se non nel proprio paese per la gente che la democrazia se la può permettere.
Buonanno Viviana!

Andrea Amadio 31.12.05 11:54| 
 |
Rispondi al commento

Dr Giovanni (tu dottore dovresti esserlo io lo sarò fra più o meno 5 anni spero).
Rispondo ancora alla tua domanda che non ci ho capito nulla di cosa sia successo.L'economia sta a me come i cavoli a merenda.Se poi in Inghilterra li mangiano perchè han dei gusti di merda non importa però qua in Italia per ora non si sono ancora visti.
Io credo solo che dentro la faccenda ci siano tutti quanti a prescindere dallo schieramento solo che quelli di sinistra sono notoriamente più stupidi di quelli di destra.Berlusconi è un grandissimo pezzo di ma non posso negare il fatto che sia altamente intelligente perchè sono 10 anni che alla fine gira tutto come vuole da prima che andasse al governo come premier e guarda che non mi riferisco a mafia e affari illeciti.
Il mio voto però non lo prenderà mai ma lo prenderà Afef dell'Udeur..non è iscritta?Bhè io la voto lo stesso.Almeno esco a prendere un po' d'aria.
Poi come vicino stretto della Val di Susa sono molto inxato con questi ladroni e farabutti.
Buonanno e buon2006!

Andrea Amadio 31.12.05 11:46| 
 |
Rispondi al commento

Cara Viviana,
vorrei vedere la faccia del Kolion che provi a confutare quanto da te scritto in queste ultime tue mail. Ho vissuto quasi tutti quei fatti (per vecchiaia), ma allora li leggevo con gli occhi dell'"informazione" americana nella logica della "pax americana" e che oggi riconsidero alla luce di una diversa informazione e che sono confermati dalla attuale tremenda e devastante realtà.
Gino Strada (che vede e tocca con mano queste realtà, ricucendo tutti i giorni corpicini di bambini dilaniati dalle mine antiuomo, italiane) in una intervista recente ha definito, piatto piatto, gli Americani "TERRORISTI" (non il popolo: il governo di quell'invasato di Bush, che poi è un povero burattino incosciente in mano ai guerrafondai affaristi petrolieri). Terroristi che ovviamente scatenano il contro terrorismo degli oppressi (loro non hanno tonnellate di bombe al fosforo o all'uranio impoverito da riversare su New York, per disperazione si buttano col proprio corpo dove possono).
E il nostro nano è uno strisciante lacchè di questo potentato, semplicemente perchè spera che delle ruberie che questi signori fanno in tutto il mondo (che loro chiamano "aiuti alla ricostruzione", dopo che hanno fatto spendere miliardi al popolo americano per distruggere questo o quel paese, non importa la posizione geografica) gli caschi qualche briciola sia di soldi, sia di notorietà: poverino!!
cordiali saluti
Paolo Ruffatti

Paolo Ruffatti 31.12.05 11:37| 
 |
Rispondi al commento

Auguro a tutti gli amici di Grillo un prospero 2006. A tutti gli amici di Grillo da Treviso ......ci vediamo l'11 febbraio!!!!!!!!!

Lisa Civiero 31.12.05 11:03| 
 |
Rispondi al commento

Rispondo perché chiamata

Rigetto con fastidio illazioni cretine sul mio conto che non cessano mai
Il pregiudizio difende l'errore e gli dà una falsa legittimità, permettendo anche l'offesa

Sul rapporto Fazio-Tremonti credo che né io né voi conosciamo i patti segreti tra questi delinquenti
Se qualcuno crede di attaccarsi a questo o quel fatto per screditare solo la Cdl o solo i Ds, può attaccarsi al tram

Qui ci sono dentro tutti

Tremonti ha cominciato con un forte attacco a Fazio, ma, viene dall'area leghista e appena Fazio ha favorito le soperchierie di Eurocredinord, Tremonti si è zittito, salvo riemergere quando Fazio è stato abbandonato anche dallo IOR
Dunque i suoi voltafaccia mi fanno vomitare come tutto il resto
Quando i magistrati che indagano su Unipol, Bnl e Banca di Lodi faranno i nomi ci saranno molte sorprese e scopriremo che le collusioni tra Cdl e Ds sono al di sopra di ogni immaginazione

Il mio giudizio su entrambi è pessimo.

Se mi sento di sinistra è solo in senso umanitario, nella difesa dei più deboli, e dunque contro ogni neoliberismo e ogni sistema fiscale thatcheriano pro-ricchi, ma non perché FAN dei partiti italiani attuali

In quanto alla famosa etica del DS, essi si sono salvati da tangentop. non per le toghe 'rosse', ma perché quando si prende uno di destra, confessa a fiume (vedi Fiorani), quando si interroga un cassiere DS, questo muore piuttosto che parlare. Se si sono trovate meno prove sui Ds è stato solo culo
Non penso affatto che i DS siano stati migliori degli altri, constato la totale contaminazione capitalista che li rende risibili come traditori della classe che dovrebbero rappresentare

Mi dispiace che né in Italia né "in Europa" ci sia un partito della sinistra forte e dignitoso ma non è colpa mia e questi reati mi creano solo un vuoto di riferimento politico
Non sono sola a soffrirne con profonda amarezza
Ma niente etica, niente voto
I voti si meritano, non si ereditano

viviana vivarelli 31.12.05 08:21| 
 |
Rispondi al commento

e)
1980-82
El Salvador, guerra civile con intervento americano, 75.000 morti civili. Una manciata di ricchi ancora possiedono il paese, i poveri
rimangono tali come mai, e i dissidenti ancora temono gli squadroni della
morte.

1987-94 Haiti
USA appoggiano la dittatura della famiglia Duvalier per 30 anni, poi portano avanti il prete riformista Aristide. La CIA lavora con gli
squadroni della morte, i torturatori e i trafficanti di droga. Aristide fu obbligato a garantire che non avrebbe aiutato i poveri a spese dei ricchi, e che si sarebbe attenuto strettamente ad un'economia di libero mercato.

1999
Yugoslavia, gli Stati Uniti bombardano il paese riportandolo ad un'era preindustriale.
...

A questo punto perché meravigliarsi se il mondo odia tanto gli Stati uniti?
Se c'è mai stata una democrazia americana, non ha mai favorito la libertà di nessun altro.
E a "questa" democrazia americana possiamo dare il Requiem.
A questo punto il mondo in lutto non riesce più a tollerare di sentir parlere del democratico "spirito anglosassone".
Non per ideologia, ma per rispetto alla storia.


viviana vivarelli 31.12.05 07:40| 
 |
Rispondi al commento

d)
1975
Timor Est, l’Indonesia la invade, Suharto ha il permesso di usare armi americane, che, sotto la legge USA, non potevano essere usate per aggredire.
Amnesty International stima che le truppe indonesiane abbiano ucciso 100.000 persone su una popolazione di 600.000.

1978-89
Nicaragua, i Sandinisti rovesciano la dittatura di Somoza. Reagan fa attaccare per 8 anni il paese dalle spietate Guardie Nazionali, per
distruggere i programmi sociali ed economici progressisti del governo, bruciando scuole e cliniche mediche, violentando, torturando, minando i porti, bombardando e mitragliando a bassa quota.

Grenada
1979-84: che cosa porta la nazione più potente del mondo ad invadere un paese di 110 mila abitanti? 400 persone uccise per motivi ignoti

1981-89
Libia, aerei USA abbattono due aerei libici, bombe sul paese, uccisa la figlia di Gheddafi, tentativi di assassinio di Gheddafi

1989
Panama, bombe americane, 500 morti, per prendere Noriega.

Anni 90
Iraq, armi all'uranio impoverito che inceneriscono persone, causando cancro; distruzione di depositi d'armi chimiche e biologiche e attrezzature petrolifere; avvelenamento dell'atmosfera ad un livello mai raggiunto altrove; seppellimento di soldati vivi, deliberatamente; sanzioni; contaminazioni; embargo; un milione di bambini morti.

(Naom Chomsky:”..a nessuna forza indipendente, indigena sarà permesso avere una sostanziale influenza sull'amministrazione della produzione di petrolio e sul suo prezzo.”)

1979-92
Afghanistan, tutti sanno della incredibile repressione talebana sulle donne, nessuno sa che durante gli ultimi anni 70 e gran parte degli
80, l'Afghanistan aveva un governo impegnato nell’emancipare il paese. Ma gli Stati Uniti spesero miliardi di dollari per bloccare tutto.
Alla fine, gli Stati Uniti vincono e le donne e l'Afghanistan, perde. Un milione di morti, tre di disabili, cinque di rifugiati, la metà della
popolazione

viviana vivarelli 31.12.05 07:33| 
 |
Rispondi al commento

c)
Siria, 2 tentativi di rovesciare il governo, atti di intimidazione armata in Giordania e Libano, tentativo di assassinare Nasser

1957-58
Indonesia, attacchi a Sukarno che permetteva l’ascesa elettorale democratica del part. comunista e nazionalizzava le holding, tentativo di assassinio, interferenze elettorali

1953-64
Gyana, attacchi a Jagan, democraticamente eletto per 3 volte. Kennedy alla fine lo fa espellere

1950-73
Vietnam, contro Ho chi min, 23 anni di guerra, un milione di morti

1955-73
Cambogia, tentativo di assassinare Sihanouk, bombardamenti a tappeto ‘segreti’, distruzione della Cambogia e colpo di stato che porta a Pol Pot e Khmer rossi

1960-65
Congo/Zaire, assassinio, su precisa richiesta di Eisenhower, di Lumumba, che intende emancipare il paese dallo schiavismo bianco. Appoggio a
Mobutu che getta la popolazione in una miseria spaventosa

1961-64
Brasile, rovesciamento del governo del miliardario Goulart che limitava i profitti delle multin. americane

1963-66
repubblica Dominicana, abbattimento del democratico e alleato Bosh che parlava di riforma terriera a nazionalizzazione, 23.000 soldati americani soffocano la rivolta, dittatura militare.

Cuba, 40 anni di attacchi terroristici, bombardamenti, embarghi, invasione militare

1965
Indonesia, un colpo di stato militare sostituisce a Sukarno il generale Suharto. L’ambasciata USA compila un elenco di 5.000 persone che sono massacrate

1964-73
Cile, contro Allende democraticam. eletto, la CIA spinge i militari a rovesciare il governo e uccidere Allende. Strage, 3.000 giustiziati, migliaia torturato o spariti.

1964-74
Grecia, colpo di stato militare contro Papandreu, eletto dal popolo con la più grande maggioranza mai vista in Grecia, stragi, torture, esecuzioni, 8000 vittime. Attaccati come sovversive minigonne, giornali, capelli lunghi.Frequentare la chiesa diventa obbligatorio. in 7 anni di incubo. 2000 persone torturate nei modi più raccapricciant

viviana vivarelli 31.12.05 07:28| 
 |
Rispondi al commento

b)
Giustissimo richiamare le atrocità di Pol Pot, Celeste Impero, Amin, Saddham, Stalin etc., 'purché' si convenga che NESSUN stato al mondo è pari a quello USA e gli è stato mai pari negli ultimi due secoli per atrocità, aggressioni alla libertà altrui, infiltrazioni, manipolazioni, menzogne e desiderio di predominio.
Convenuto questo, l'attacco agli USA esce da qualsiasi attacco ideologico astratto per configurarsi come leggtimo rifiuto della politica dello stato più aggressivo del pianeta, dello stato più pericoloso del mondo.

Vediamo qualche bell'atto qua e là del famoso 'spirito anglosassone'

1945-49
Cina, interferenza nella guerra civile a fianco di Chiang Kai-shek

Italia, compromissione della CIA nelle elezioni italiane per bloccare i comunisti

1947-49
interferenza nella guerra civile greca favorendo un regime di neo-fascisti e la KYP, la polizia segreta che usò la tortura sistematica

1945-53
le forze armate USA combattono la sinistra filippina anche mentre si difendeva dai giapponesi, sostengono presidenti fino alla dittatura di Marcos.

1945-53
soppressione in Corea dei progressisti in favore dei collaborazionisti filo-giapponesi e di governi reazionari e brutali

1949-53
tentativo di rovesciare il governo comunista albanese per imporne uno neo-nazista

1950
Germania dell’est, sabotaggi e terrorismi che portano alla costruzione del muro

1953
Iran, colpo di stato contro Mossadek che apre 25 anni di torture e repressioni

1953
la CIA organizza un colpo di stato in Guatemala rovesciando il governo democratico, 40 anni di squadroni della morte, torture, esecuzioni di massa-100.000 vittime

1956-58
Eisenhower afferma che gli USA sono pronti a usare le armi per ‘assistere’ qualunque paese del Medio Oriente attaccato dai comunisti
(traduzione: gli USA avrebbero attaccato qualsiasi interferenza sul petrolio
del Medio Oriente e avrebbero chiamato comunista chi l’avesse tentata)

viviana vivarelli 31.12.05 07:19| 
 |
Rispondi al commento

Minimo riepilogo (incompleto) del democratico "spirito anglosassone", che sparge generosamente i suoi "benefici" nel mondo.

La fobia del 'nemico'.
Dal '45 a oggi gli USA hanno insanguinato il globo con guerre a nemici inesistenti, con danni incalcolabili all'umanità e centinaia di milioni di morti.
La paura e l'odio come sistema permanente di governo e di espansione.
Un'attenzione particolare applicata alla costruzione di armi sempre più efferate e contaminanti, con la moltiplicazione di scuole di tortura e carceri segrete o fuori da ogni giurisdizione.

Imperativi:
depredare le ricchezze del mondo, arricchire i propri potentati, impedire modelli economici alternativi, imporre una egemonia politico-economica a tutta la Terra, razziare ogni tipo di materia prima, acquisire posizioni strategiche, occupare con basi americane ogni luogo, impedire governi democraticamente eletti ma non filo-americani.

Una società che si regge su Lucro e Potere, divinità ideali, davanti a cui stanno tuttora spaventapasseri imbandierati di ogni colore che suonano svuotate grancasse.
Intanto le fabbriche di morte ingrassano i politici, demonizzano stili di vita o sistemi alternativi, schiantano democrazie.

Paradosso:
il paese meno democratico del mondo, perché meno di ogni altro ha avuto rispetto per governi e stati.. giustifica la sua guerra permanente con l'alibi della democrazia!
Orwelliano!
Piu' di 70 paesi distrutti dal democratico "spirito anglosassone".
In nome della pace!
Strategico!
La crociata del dio potere.
La formazione di un impero superiore a quello romano.
L'impero assoluto.
Il predominio di un solo governo sopra ogni altra cosa
Con una ipocrita e martellante propaganda nazional-religioso-popolare-liberale.
Guerre non combattute sul suolo americano ma sempre a favore del potere dei governi. americani. Più raramente dei poveri americani.
Moralità infima.
I popoli mantenuti in uno stato di plagio permanente e di abulia mentale.

viviana vivarelli 31.12.05 07:06| 
 |
Rispondi al commento

E quando invece si fanno battute solo il pubblico di Zelig.
Ma la vuoi finire di vivere sulla collina dei conigli?
Ti vuoi rendere conto che una volta fatta un'idea,una volta fatti i concetti,le seghe mentali e le ideologie bisogna buttarsi nel mondo pratico.Una cosa che a te è altamente sconosciuta..mi dici che io non so niente perchè non ho girato e non ho lavorato..ma tu cosa cavolo ne sai di me e della mia vita.Mi dai del comunista senza sapere in realtà cosa penso.Mi dici un sacco di cose che servono solo a te per dare una giustificazione a quello che fai.Questa è una delle patologie di cui si parlava nel blog di Marcello.Basta credere in strxate ora è momento di agire.Conosci un modo?No?Allora ce lo inventiamo ma basta stare qua a sputare sentenze e a rivangare errori nella storia dei totalitarismi se no partiamo dalla rivoluzione francese e via che dilaghiamo.
Il post di Grillo è una riflessione su quanto ci facciamo abbindolare dalla gente e su quanto ci facciamo manomettere dal passato e su tutti quei cazzo di luoghi comuni che ci affliggono.
Elimine quelle barriere architettoniche che ti chiudono il cervello e usalo un po'non solo per progettare chi sa che ragionamento filosofico ma per fare qualcosa.Nel nostro piccolo tutti possiamo fare qualcosa.Parlavi di sprechi?Inizia tu a risparmiare..cosa?Acqua,riscaldamento,benzina,gas,soldi,parole, risparmia e vedi che avremo fatto qualcosa.Ma restando al computer a sparare merda non ottieni nulla e questo è poco ma è sicuro.

Andrea Amadio 31.12.05 02:23| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Maurizio! Finalmente uno che ha capito cosa dicevo ad Mr Utopic Hugo!

Andrea AMadio 31.12.05 02:02| 
 |
Rispondi al commento

ma qual'è la soluzione?? perchè tutti piangono e si disperano e nessuno cerca di dare una soluzione???? io ho cominciato ora a studiare ingegneria e questa è la mia ipotesi di futuro??? la cultura e la coscienza politica devono essere le armi della nostra rivoluzione d'ottobre... affinche la società cominci un graduale sviluppo e una lenta ricrescita!!! convinciamoci della nostra forza e sproniamo la gente a pensare... solo così, piano piano, salveremo il nostro paese

stefano foglietta 29.12.05 17:03


Hugo Kolion 31.12.05 01:35

Vedi hugo ancora una volta hai dimostrato di essere piccolo ,ho scritto anch'io per marcello
e condivido pienamente ciò che dice stefano ,ma la soluzione a questi problemi non è scrivere papiri ,ma agire ,te lo dice uno che fa l'imprenditore da 22 anni ,e che non ha potuto continuare gli studi per ipossibilità economica ,
i problemi non si risolvono piangendoci addosso ,
nella vita non ha importanza ciò che pensiamo ma ciò che facciamo.
Ancora una volta hai preso frasi di altre persone per bacchettare ,non si sa chi,forse te stesso.

maurizio musco 31.12.05 01:55| 
 |
Rispondi al commento

Hugo io non ti ho insultato tu hai frainteso quello che ti ho scritto in un post.Guarda questi siti:

www.webstone.it
www.2flashgames.com
www.miniclip.com

ecco qua ci sono un po' di giochi divertiti adesso hai proprio scocciato.

Andrea Amadio 31.12.05 01:52| 
 |
Rispondi al commento

Bhè cos'han detto che non va?

Andrea Amadio 31.12.05 01:40| 
 |
Rispondi al commento

PRova di cultura non superata..mi spiace..
Non sai tutto..mi spiace ottimo concorrente!
Ora basta giocare se non mi scrivi qualcosa di furbo..mi toccherà ignorarti..mi spiace perchè alla fine ti voglio bene e questa è una delusione.
A parte gli scherzi ti facevo una persona diversa e invece sei un superficialone.Potresti dirmi la stessa cosa ma la accetto.

Quello che mi disturba è che alla fine al di là di destra e sinistra e centro ci si potrebbe mettere insieme per cercare di fare qualcosa e non dico solo a te ma anche a Giovanni che mi sfotte ma con cui gioco e ad altri ma a quanto pare non si può fare e quindi cosa vogliamo fare?Nulla..rimaniamo così come siamo.

Andrea Amadio 31.12.05 01:36| 
 |
Rispondi al commento

senti hugo la prossima volta che incontri un nazzista o un comunista ,e tu sicuramente non farai fatica a trovarli ,cerca di convertirli con la tua convinzione filosofica dello spirito anglosassone ,faresti qualcosa di utile per l'umanità.

maurizio musco 31.12.05 01:35| 
 |
Rispondi al commento

Umanità? Volevi dire Unità … wait … ahh … foglio da prendere se è finita la carta igienica :-)


Hugo Kolion 31.12.05 01:18

Per me puoi usare anche il manifesto il giornale e il sole 24 ore.
Aspetta che sto pensando..mi sto sforzando spero di riuscire ad alimentare anche i miei liquami animali così mi produco energia!
Tu ci hai rinunciato da un pezzo vero?
Visto che hai il dizionario a portata di mano mi cerchi anche PATAGIO?

Andrea Amadio 31.12.05 01:23| 
 |
Rispondi al commento

Mi rifai le domande probabilmente mi sono sfuggite mi sono tirato fuori da situazioni pegiori (uh un altro orrore..l'ho fatto per te!).
Non o (1altro) capito perchè devi prendere il viagra..un po' perchè non ci azzecca con il contesto e un po' perchè in genere i giovani non ne han bisogno.
Per il prete ho già fatto mi spiace.
Per ospitare ragazze dell'est non devi essere prete anche mia zia lo faceva non ne ha tratto profitto ma danni dato che oltre a darle da mangiare per almeno un mese le devi anche pagare il viaggio a/r..convinto?
I motivi per arrabbiarsi con i preti sono altro e un cattocomunista come me ne ha a bizzeffe e un giorno te li racconto..basta che ti prendi il bromuro per contrastare il viagra.

Passato l'interdentale?

ANdrea Amadio 31.12.05 01:16| 
 |
Rispondi al commento

prova

Lisa Civiero 31.12.05 01:08| 
 |
Rispondi al commento

Maurizio i nazisti non ci sono...solo gli sporchi comunisti come me te e gli altri traane Giovanni che lui è inglese!

Hugo mi fa piacere che lo spaevi ma cerca sul vocabolario anche umanità perchè quella è una cosa che ti manca!

Andrea Amadio 31.12.05 01:08| 
 |
Rispondi al commento

Quale parola, comunisti? Aspetta ... ho trovato, c'è scritto "condizione di uno che si crede nel passato perché ..." no, non ce la faccio proprio a scrivere il resto, è troppo atroce :-)

Hugo Kolion 31.12.05 00:40


Senti hugo visto che hai riscosso un grande successo nel blog con i tuoi papiri che tiri giù da internet,quando hai 2 minuti spulcia un pò in giro e vedi se trovi anche qualche presunto nazzista,poi mi fai sapere.

musco maurizio 31.12.05 01:04| 
 |
Rispondi al commento

ijimiaz galir 31.12.05 00:49

Hai ragione in pieno stasera è stat una perdita di tempo totale!
Ho capito però che tutte le cose lanciate da Berlusconi sull'opposizione e su chi non la pensa come lui hanno avuto effetto..almeno sul mio amico Hugo!
Mi è piaciuto il post più sotto..!
Un po' di ironia ci vuole anche qui..specie perchè è il sito di un comico!

Andrea AMadio 31.12.05 01:02| 
 |
Rispondi al commento

Scusa la domanda, ma perché, non ti lavi mai?

Hugo Kolion 31.12.05 00:46

Hugo gioco solo più questa volta con te.
Non mi lavo mai perchè lo esige lo standard!
Hugo ti voglio bene!

Andrea Amadio 31.12.05 00:58| 
 |
Rispondi al commento

"...con tutti i commenti del blog e tutti gli spunti offerti gratuitamente da beppone scriviamo qualcosa di unitario..."

Up per Patrizia Olivieri, la serata è per lei!

Un saluto.

ijimiaz galir 31.12.05 00:49| 
 |
Rispondi al commento

Mi dovrei vergognare?Ma questo non è quello che fanno i Comunisti (sporchi) come me?
Quello che mi fa ridere è che sei di un'incoerenza spaventosa..

Andrea AMadio 31.12.05 00:38| 
 |
Rispondi al commento

No Maurizio, non vado a riconquistarmi la dignità, non l’ho mai persa :-)
Intanto se hai voglia, hai trovato la parola coerenza (guarda che la trovi in un dizionario, e non certo quando ti guardi nello specchio)?

Hugo Kolion 31.12.05 00:23

Parli di dignità e poi punti il dito su presunti comunisti!
meglio se apri il vocabolarietto che hai li a portata di mano e ti ripassi un pò questa parola.

maurizio musco 31.12.05 00:36| 
 |
Rispondi al commento

Tu sei comunista dalla punta dei piedi in su, un estremista, ma solo per convenienza. Se hai sparso qualche manifesto in giro per qualche annetto, sono certo che ti troverò in qualche ufficio, o quello del partito o quello di un sindacato, perché è il massimo di quello che hai sempre aspirato.

Se lo dicevi fin dall’inizio, ci risparmiavi tempo, ma si sa, quelli come te il tempo lo rubano sempre agli altri, è un mestiere non una vocazione :-)


Hugo Kolion 31.12.05 00:02


Ebbene si Hugo mi hai scoperto..è stata dura mascherarla ma in realtà sono uno sporco lurido e sopprrattuttto (così giovanni ride un po') ignorante comunista..ma come hai fatto ad indovinare?
Ti scriverei il mio cv rosso ma ora non ho davvero tempo..magari un'altra volta perchè adesso sto mangiando un bambino e dopo devo crocifiggere un prete.
Ma va Hugo smettila che qui si fa sul ridicolo e sull'inutile!

Andrea Amadio 31.12.05 00:27| 
 |
Rispondi al commento

Siur Giovanni,
io di te non ho parlato ma se ti senti interpellato non so cosa dirti..sei diventato un tuttuno con Hugo?E poi come fai ad essere di parte nella politica italiana se ti definisci anglosassone?
Io di Fazio non parlo perchè d economia non ho mai capito nulla nonostante abbia letto molto ma i soldi oltre a non entrarmi nel portafoglio non mi entrano nemmeno in testa.
Buonalettura e mi raccomando lava bene i denti che non vorrei che qualche dentista raccomandato ti curasse un tumore per una carie!

Andrea Amadio 31.12.05 00:22| 
 |
Rispondi al commento

Con chi ogni giorno si mette in posizione per prenderlo in quel posto o con chi con i denti va a riconquistarsi una dignità?

Hugo Kolion 30.12.05 23:19


hugo hugo ma cosa mi combini ,tu saresti uno di quelli che va a riconquistarsi coi denti la dignità ,uno che dice che l'italia è stata per 500 anni ai margini dell'europa, o che va a vedersi cosa vuol dire coerenza sul vocabolario,ma via su tu al massimo, sei uno di quelli che si attacca al carro aspettando tempi migliori ,scrivendo cavolate nei blog.

maurizio musco 31.12.05 00:12| 
 |
Rispondi al commento


-> quoto la via globale Hans Küng di Hugo: obiettivo
-> quoto la rete di Viviana: metodo
-> quoto la critica di Giovanni: progetto idrogeno investimento nazionale
-> quoto le "puzze" di Andrea: progetto arrangiamenti integrativo aziende locali
-> quoto più privato e meno pubblico.
-> quoto un governo che sia più a garanzia della concorrenza dei mercati ed a tutela delle Norme anti-trust e non amico degli imprenditori (ricordiamoci il trattato di roma istituivo CE che vietava aiuti specifici ad imprese...egggiàh), e che lasci fare mercato. Questo non esclude una pianificazione "contrattuale".
-> quoto un mercato dei capitali libero e non italiano
-> voterò i radicali come ripiego elettorale alla faccia della NOMISMA
-> quoto il controllo sprechi di Hugo ed Andrea

Sull'idrogeno: aspettiamo l'integrazione di Alessandro Bolzonella 30.12.05 18:21 |
sulle scelte di politica energetica.

A tutti i mignolini del mondo: c'è l'utilità d'analisi per settore e l'utilità d'analisi per fattori produttivi. L'importante credo sia rispettare il processo di creazione nelle sue tappe:
Tesi - Antitesi - Sintesi.

Un saluto e buon toblerone a tutti!


ho dato una sbirciata prima di andare a dormire e...come ho gia' scritto si parla e si giudica a vanvera!mica fo la studentessa fo la lavoratrice pe campa'!!!e nun so manco presuntuosa!
vabbuo' na freddura pei bollenti spiriti, copiata ad einstein(cosi' sfido chiunque al giudizio affrettato eh eh mi trincero dietro i geni per vedere chi e' cosi' geniale da smentire questa frase):-Non hai veramente capito qualcosa fino a quando non sei in grado di spiegarlo a tua nonna-
son curiosa di leggere quale invettiva mi si puo' lanciare oppure quale turba psicologica o morale possa venir fuori.mi potrei creare cosi' un personaggio e costruirci una storia per una piece teatrale.oppure no!ideona mettiamo su una compagnia teatrale?con tutti questi commenti record !1600 quasi 1700 abbiamo tanto di quel materiale!!!propostona... con tutti i commenti del blog e tutti gli spunti offerti gratuitamente da beppone scriviamo qualcosa di unitario che abbia un senso per farci un'ora di spettacolo?un lavoraccio lo so!!!
be' quando avro' dei giorni liberi per pensare io ci provero'!!! ....notte

patrizia olivieri 30.12.05 23:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bene Hugo ha pubblicato la tabella dei prezzi!
Chi non è stato ancora prezzato scriva un post con un prezzo che poi si modificheà adattandolo alle esigenze di mercato!
Ma va Hugo non farmi ridere perfavore..a quanto pare sono tutti saputelli ma non sanno niente e tutti idealisti e tra l'altro propendono tutti verso la stessa sponda politica..che cosa strana vero?
Vai continua a farti seghe mentali a capire perchè la germania riduce gli sprechi al 4% e a criticare regimi comunisti ecc poi quando avrai voglia di parlare di futuro dell'Italia e di cosa noi si può fare concretamente per migliorarlo fammi un fischio magari mi trovi nella sezione dell'ecologia perchè sono ignorante e vado a vedere se trovo qualche luminare (a parte te che sei un geniazzo) che mi spiega bene.
ciao Hugo!
A quella domanda "da che parte stai"..mi sono risposto da solo grazie!

Andrea Amadio 30.12.05 23:38| 
 |
Rispondi al commento

@ Giovanni Vestri

ah ah ah ^_^ ...Giò c'è un equivoco ... eh eh eh ... non ti ho risposto io sull'idrogeno, ma Alessandro Bolzonella 30.12.05 18:21 |
Non ho riportato l'intestazione del messaggio, boh, non so neanche io perchè. Io sull'idrogeno in specifico, ne so quanto te. Chiedevo ad Alessandro cosa ne pensava, dato che ha confutato Rubbia. eh eh eh ^_^


Greetings upon misunderstandings!!!


maronna!!!manco 1 giorno dal leggere i commenti del blog e ci trovo tutto sto casino!maronna che confusione!!!vabbe' io sto a lavura' (ripeto una delle poche persone a quanto pare dal blog che trova abbondantemente lavoro in italia senza raccomandazioni)e non posso leggere tutto, ma mi riprometto di farlo cercando di analizzare quanto e' stato scritto cercando di trovare il senso, in quanto si passa di palo in frasca, dalla padella alla brace.si giudica(me compresa)senza capire.cmq mi state tutti simpatici mi sto facendo in questo momento grosse risate pensando al fatto che appena si scrive una "a" diversa da "b", "un piottar" di parole casca a sommergere !ma a ben guardare forse non e' sommersa, ma allargata data la vastita' di idee con cui ci si puo' confrontare.ci vuole forse un po' meno giudizio spicciolo e personale e' un po' piu' di senso critico e attenzione in quel che si vuole significare e in quel che si vuole rispondere,me compresa anche perche' io in india e in cambogia ci sono stata, come volontaria, e non ci vivrei mai. per questo sono molto contenta di vivere in italia dove i diritti fondamentali esistono e vengono soddisfatti cosi' come i bisogni primari e non dimentico chi sta peggio di me dato che sono volontaria in ben tre associazioni e da poco faccio parte anche del meetup di grillo.come potete notare io mi muovo per cercare di migliorar le cose!!!buon anno a tutti!!!!

patrizia olivieri 30.12.05 22:01| 
 |
Rispondi al commento

Brava Viviana concordo.
Credo che tu sia l'unica con la quale si possa parlare senza essere etichettati nonostante per molte cose abbiamo idee divergenti, anzi, diversificantiste così giovanni si fa due risate che ho fatto un orrore di scrittura.

Andrea Amadio 30.12.05 21:36| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti. Vorrei richiamare la vostra attenzione sulla politica aziendale che ultimamente va per la maggiore: assumere a tempo determinato, alla scadenza del contratto lasciare a casa il dipendente per un mese o due e poi riassumerlo con un altro contratto a termine. In questo modo possono andare avanti all'infinito, perchè viene a cadere la regola che dopo due assunzioni a tempo determinato il lavoratore dev'essere assunto a tempo indeterminato.
In questo caso che cosa dobbiamo pensare? Chi tutela i diritti dei lavoratori? Possiamo mangiare e pagare l'affitto per otto mesi e farne a meno per un paio all'anno?
Meno male che l'Italia è una repubblica fondata sul LAVORO. Nei momenti di crisi le aziende non vogliono trovarsi sul groppone dipendenti che, a causa della precarietà attuale e dell'incognita del futuro, non saranno indispensabili ma difficili da liquidare. Hanno escogitato un efficace escamotage. Succede un po' dappertutto. Ed è frustrante ritrovarsi senza la possibilità di reagire perchè la legge non ci sostiene.
Voi che cosa ne pensate?
Grazie a tutti per l'attenzione

Francesca Bogo 30.12.05 21:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I 407 mil. di euro scialati da Tremonti:
tg3 o

http://www.corriere.it/Primo_Piano/Politica/2005/12_Dicembre/29/premi.shtml

Ma voi la rassegna stampa su internet non la guardate mai? la radio al mattino in auto andando a lavorare o sul bus con la cuffia non l'ascoltate mai? Eppure c'e' su parecchi canali. E dalle 6 alle 8 del mattino rainews24 sul 3

Comunque Tremonti e' noto per il ministero piu' sprecoso. Il ministro dell'economia non è affatto economico

..ora, francamente sarei un po' stufa di passare per sinistroide, fassiniana, dalemiana, staliniana e simili, e anche di essere etichettata partiticamente, visto che i partiti mi fanno tutti identicamente schifo, ma sembra che ormai, se uno non viene qualificato in senso partitico, manco esiste

per me, scusate, è vomitevole

non so quante volte ho detto che queste divisioni a senso binario mi fanno venire il vomito (mi pare anzi che 'vomito' sia insufficiente...)

della serie: "Se non sei a favore di Bush, allora sei a favore dei terroristi" (Ferrara)

"Se non sei a favore della guerra, allora sei
contro la democrazia" (Giovanardi)

"Se non sei a favore della Chiesa, allora sei un relativista da condannare" (Benedetto)

"Se parli male di B., allora sei uno sporco comunista"

"Sei non vai in Chiesa, allora sei ateo" (mia zia Maria)

"Se non sei della Lazio, allora sei della Roma" (er borgataro)

"Se a capo d'anno non mangi il salmone, allora mangi il caviale" (Gustavino)

ma la vogliamo piantare !!!

ne ho piene le tasche di questi pregiudizi binari da rincoioniti!!!

Ma possibile che siete cosi' ristretti che non riuscite a pensare che a coppie polari!

Siete vecchi!!! Vecchi!! Vecchi!

in quanto a T. parlare bene di lui perche' un tempo avversava Fazio mi sembra scarsino,
visto che è stato costretto alle dimissioni dal disastro che ha fatto
e' stato ripescato per l'accanimento di B. che ripesca tutti i trombati (vedi Storace o Scaiola)
e ci porta al 2° DISASTRO !!!!

viviana vivarelli 30.12.05 21:32| 
 |
Rispondi al commento

Il discorso delle ossa rotte l'ho già sentito da uno che non ricordo più come si chiama da un vespone credo amico tuo.
Comunque non fai ridere.

Andrea Amadio 30.12.05 21:28| 
 |
Rispondi al commento

E io porgo una domanda a tutti i filoamericanianglosassoni: perchè gli Stati Uniti non hanno portato la pace in quegli stati africani sotto guerra civile?Un esempio?L'Uganda.Là la democrazia manca.

Andrea Amadio 30.12.05 21:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non sono aggiornata sull'Enea e sono curiosa. Ero rimasta ad agosto quando un certo Regis, elettricista, ex senatore della Lega dette di "incompetente" a Rubbia, premio Nobel.
Il Regis era stato presentato dalla Lega, non mi ricordo se dall'odontotecnico di Bergamo o dal diplomato alla scuola Elettra per corrispondenza di Cassano Magnago o dal sassofonista di Varese, ed era dunque vice-commissario all'Enea si faceva chiamare ing., senza esserlo.
Nessuno ha mai trovato traccia della sua laurea. Della terna che doveva dirigere l'Enea faceva parte l'elettricista Regis, Paganetto, Preside della Facoltà di Economia a Tor Vergata (molto utile un economista per l'elettricità) e Corrado Clini amico di AN (medico, caso mai uno si sente male).
Il Regis era diventato famoso per aver detto: "I magistrati sono come i maiali: se ne tocchi uno, si mettono a urlare tutti».
La sua seconda frase storica era quella dove aveva dato di "incompetente"' a Rubbia.
A Biella il Regis elettricista era noto come "Il valvola". Del resto abbiamo per ministro della sanità uno che si chiamava "er pecora"! Curriculum del Regis: «Laureato in ingegneria. Imprenditore. Ha studiato presso l’Ecole Polytechnique. Presidente di una società operante nel settore della ricerca aerospaziale. Esperto di relazioni internazionali».
Dov’è questa Ecole Polytechnique? Boh...! Relazioni internazionali con chi? Boh...! Forse ha una colf filippina.
Aerospaziale?! Areoplanini di carta?
Era anche stato condannato per essersi «impossessato di una sega per marmi». Eccellente figura per destituire Rubbia!
Io ho un amico idraulico che ha rubato un black deker. Lo possiamo fare ministro?
Ah, dimenticavo: lo chiamano "il puzzola".. se puo' servire....

viviana vivarelli 30.12.05 21:05| 
 |
Rispondi al commento

@ Alessandro Bolzonella 30.12.05 18:21 |


"...mi dispiace contraddirti ma l'idrogeno non è affato una fonte di energia, piuttosto è un vettore di energia (mi scuso per la ripetizione ma è per essere chiari). In sintesi l'idrogeno non si può estrarre da miniere, trovare in aria o come è stato detto più volte da illustri scienziati l'idrogeno non si trova sui fossi. Bisogna produrlo e per farlo serve ENERGIA e qui in italia per averla siamo costretti a ricorrere al carbone, petrolio ecc... L'atomo di idrogeno ha un solo elettrone e per motivi chimici lunghi da spiegare è sempre legato a qualche altro atomo ed praticamente impossibile trovarlo da solo in atmsfera. Per avere l'idrogeno su larga scala servirebbero grosse quantità di energia e il ricorso al nucleare è praticamente obbligato. Chi crede ciacamente nell'idrogeno come energia del futuro deve anche sapere che l'inquinamento si sposterà dalle città in cui viviamo alle periferie dove sorgeranno impianti per la produzione dello stesso
Saluti..."

Tu che proponi Alessandro?

Un saluto.


… e che anche se (purtroppo) si è (non sempre, ma quasi sempre) dimostrata sbagliata, viene (ancora) tenuta in alto come se fosse Maria Immacolata ... perché forse … il primo grande male è la presenza totalitaria, assoluta del cattolicesimo, un po’ come in altri paesi, ma qui più assoluta, senza scampo. Non c'è passato che non sia tutto cattolico, non c'è territorio che non sia tutto cattolico. Altrove, altri paesi cattolici, hanno presenze religiose che turbano: l'Irlanda ha i protestanti dell'Ulster, la Spagna le eredità islamiche, la Francia l'eredità dei protestanti, del gallicanesimo, del laicismo rivoluzionario, la Germania l'alternativa dei luterani. Noi niente, e in più abbiamo la presenza del papa, della curia, i privilegi del concordato … :-)

Hugo Kolion 30.12.05 19:28


Vedi Hugo io non ti biasimo per quello che pensi ma per come lo scrivi e lo spieghi.
perfettamente d'accordo con te sulla curia e i privilegi di concordato comunque.

maurizio musco 30.12.05 20:37| 
 |
Rispondi al commento

Caro amico Fritz,
se devi prendere per il culo qualcuno hai proprio sbagliato.Sei andato a vedere quel sito?Non creo proprio ma tanto non lo farai nemmeno.
Sai qual'è il problema?Il problema è proprio che manchi di coerenza..accetteresti un bel calcio nel culo..e allora cosa fai per cambiare?Niente ma alla fine hai ragione il problema è che basta dirlo subito.Io lo dico subito che accetterei non potendo compiere il salto in un altro Stato dell'Unione Europea o oltre oceano.Mi piacerebbe l'Australia soprattutto per motivi di interesse lavorativo ma come si fa se mio padre fa il muratore mia mamma lavora una volta ogni tre mesi e io non riesco a lavorare con il tipo di studi che faccio?Allora sto qua e subisco..povero coglione mi dirai perchè tanto l'hai già pensato da un po' vero?Esattamente da GL'ITALIANI che non sai che esiste nella lingua italiana anche se passato di moda.Daltronde tu parli benissimo inglese e sei un geniazzo..da quello che dici.Ma perchè ancora non sei partito scusa?Continui a dire "che cosa ci faccio qui" e poi rimani..
Poi, per la cronaca, mia cugina s'è laureata a settembre in Economia e lavoro l'ha trovato senza calci nel culo o andando a letto col titolare cosa che ho già sentito dire ma facendo gavetta ancora prima di laurearsi.S'è laureata in 10 anni perchè doveva mantenersi gli studi e nel frattempo ha maturato l'esperienza necessaria ed è diventata responsabile di non mi ricordo cosa.
Se vuoi il lavoro lo trovi ma bisogna essere flessibili.

Andrea Amadio 30.12.05 20:25| 
 |
Rispondi al commento

Dunque, con chi ce l’avete, con le notizie o con Hugo?

Hugo Kolion 30.12.05 14:45

Io non ce l'ho proprio con nessuno e anzi ben vengano le cose che mi dici, anzi, ci dici.
Dici tante cose su di me che sono cazzate scusa se mi permetto.Alla fine tu non mi conosci e spari a 0 su di me..io con te non l'ho fatto e sinceramente di te non penso proprio nulla a parte che ti piace fare giri di parole per evitare una domanda che a questo punto giudico scomoda e forse in controtendenza rispetto ai "residenti" del blog e quindi non te la farò più.
Mi dici che non mi informo..tu mi parli di Germania e mi dici che in Germania sono migliori per la rete fognaria e in molte altre cose e qua no..su cosa mi informo?Io da Italiano e non da Tedesco l'unica cosa che posso fare è risparmiare sul mio uso personale..non esistono tante soluzioni.Abitassi in una casa indipendente userei le risorse alternative e ridurrei a 0 gli sprechi ma come ti ripeto siamo in Italia e non sono in Germania o in UK che è lo stato più bello dell'universo.
Cosa vuoi che ti dica bravo?Da me queste cose non te le puoi aspettare..io sulle cose mi informo e cerco quando ho tempo dato che tra poco tempo ho un esame e se permetti non ho tutto sto tempo per fare ricerche e piuttosto di sparare caxte come l'inglese saputello sto zitto e ti riporto quello che so.
Non mi piacciono proprio certi atteggiamenti.Io per il culo non ho preso proprio nessuno a parte il saputello che continua a sfottermi ma non importa e quindi pretenderai la stessa cosa e anche di non essere giudicato per quello che non sono.

Andrea AMadio 30.12.05 20:09| 
 |
Rispondi al commento

P R I M A C H E S I A T R O P P O T A R D I !
P R I M A C H E S I A T R O P P O T A R D I !
P R I M A C H E S I A T R O P P O T A R D I !

facciamo le primarie per i candidati del centro sinistra!
convochiamo assemblee per decidere noi chi saranno i nostri candidati.
P R I M A C H E S I A T R O P P O T A R D I !
P R I M A C H E S I A T R O P P O T A R D I !
P R I M A C H E S I A T R O P P O T A R D I !

altri 5 anni di NANISMO!!

CARLO PISU 30.12.05 19:06| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Gjimiaz Galir il tuo intervento non fa una grinza.
Pragmatismo, concretezza, non foglietti .
andaleeeee!

maurizio musco 30.12.05 19:03| 
 |
Rispondi al commento

Vedi Andrea, io in fondo non ho fatto altro che analizzare alcune delle contraddizioni che hanno segnato la nostra storia, costringendo milioni di italiani a vivere sempre in una crisi. La storia di un popolo che ha portato avanti la propria idea con la quale ha cancellato ogni traccia di rinnovamento che lui stesso si aspettava da questo sua stessa idea.


Hugo Kolion 30.12.05 14:15


beh hugo è arrivato alla frutta.

maurizio musco 30.12.05 18:40| 
 |
Rispondi al commento

ttttttttttttttttttttttgggggggggggggggggggggghhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhjjjjjjjjjjjjjjjjkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkkk

franco fiorini 30.12.05 18:39| 
 |
Rispondi al commento

Povero Beppe,
ti piacerebbe eh?!
Hai un delicato modo di dare un vaffa...alla gente, a persone, e a quella persona.
Non pretendo di farti ragionare, non tramite un post naturalmente, sei pieno di quella spocchia chic e buonista che ti rende così cagnesco senza rendertene conto (e non dire che sono io ad essere spocchioso perché pretendo di farti ragionare, beppino relativista :-)))))
Dal fronte, da chi lavora e combatte, da chi vede che l'alternativa a B. sono tanti "grillini" che metterebbero l'Italia - la ns cara Italia - in ginocchio.

silvio arpaia 30.12.05 17:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Salve a tutti, scusate sono di nuovo "under pressure" e non posso partecipare molto ma continuo a leggere volentieri i post che non trovo affatto privi di utilità:

-> quoto la via globale Hans Küng di Hugo: obiettivo
-> quoto la rete di Viviana: metodo
-> quoto la critica di Giovanni: progetto idrogeno investimento nazionale
-> quoto le "puzze" di Andrea: progetto arrangiamenti integrativo aziende locali
-> quoto più privato e meno pubblico.
-> quoto un governo che sia più a garanzia della concorrenza dei mercati ed a tutela delle Norme anti-trust e non amico degli imprenditori (ricordiamoci il trattato di roma istituivo CE che vietava aiuti specifici ad imprese...egggiàh), e che lasci fare mercato. Questo non esclude una pianificazione "contrattuale".
-> quoto un mercato dei capitali libero e non italiano
-> voterò i radicali come ripiego elettorale alla faccia della NOMISMA
-> quoto il controllo sprechi di Hugo ed Andrea
-> mi scuso con Andrea per le QUATTRORIGHE sul caos ... ricordo ad Andrea che questa e la sezione blog "muro del pianto" e non "energia" e quindi il dialogo sui massimi sistemi è tutt'altro che vietato e inutile. ^_^

Un saluto affettuoso a tutti!

rapido rapido ... andaleee!

ijimiaz galir 30.12.05 16:49| 
 |
Rispondi al commento

Poveri anziani con le arterie a pezzi e il cervello in pappa! Cosa possiamo fare per loro? Un regalo, forse (il numero del Corsera che dà l'annuncio della morte di Mussolini?).

Ma tranquilli, il nostro "PORTATORE NANO DI DEMOCRAZIA" (copyright 2005 B.Grillo) ci allieterà le vacanze con altri colpi di scena e goliardate degne di un grande statista!

Ad ogni buon conto, AUGURI gente! Buon anno e speriamo che l'aria cambi con il nuovo anno. Sta diventando davvero molto pesante...

Roberto Gennari 30.12.05 15:42| 
 |
Rispondi al commento

Ma guarda come si era nascosto bene questo piccolo topolino tutto pepe, di nome Patrizia:


quindi io rientro nel la piccola percentuale di lavoratori italiani che trova lavoro senza bisogno di raccomandazioni e che e' addirittura contesa dalle varie ditte?ma se trovate tanto perfetti gli stati anglosassoni e americani perche' non andate a vivere li'?visto che dell'italia si parla solo male e si osservano solo i fatti negativi che a mio avviso sono minori rispetto a cio' che c'e' di buono?si puo' e si deve migliorare certo.ma senza dare troppo credito ai sondaggi perche' rispetto alle raccomandazioni l'italia sta cambiando a meno che non si parli di lavoro nei piani alti e diringenziali dove le cose sono restie a cambiare dato gli alti privilegi di cui si gode...i cambiamenti cominciano dal basso!

patrizia olivieri 29.12.05 16:46

poi i marchigiani li conosco bene sono molto inattivi politicamente,quindi giovanni coraggio tu che sei consapevole invita anche altre persone e coalizzatevi contro gli abusi del potere locale.

patrizia olivieri 29.12.05 17:28

...di averla data o dato eh!non mettiamo sempre in mezzo la f..a quando i c...i si sprecano!!!

patrizia olivieri 29.12.05 17:20

==================================

si osservano solo i fatti negativi che a mio avviso sono minori rispetto a cio' che c'e' di buono?

==================================

COSA C'E' DI BUONO??

luigi farina 30.12.05 15:32| 
 |
Rispondi al commento

Buon Anno!!!

Gianfranco Cipriani Commentatore in marcia al V2day 30.12.05 15:13| 
 |
Rispondi al commento

forza ,anim e curagg!"!!!!!
Dovevamo esse a venau ma nun c'avevamo li sordi....ma siamo con loro.....e co gli indios, e co i giardinieri di ggioia e con i bambini negri che tanti ne muoiono.....e con il loro spirito....amen.

giovanni armandi 30.12.05 14:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io sinceramente un'idea su di te non me la sono fatta e credo che in web non ci si possa fare tante idee sulle persone.Io non voglio sentirti dire che pensi la mia stessa cosa perchè se no saresti il mio cane.Non ti ho dato dello stupido ma ho detto solo che criticare così per principio è da stupido. Se tu ti senti offeso alla fine non è nemmeno colpa mia.Se ti ho fatto una domanda era per trovare uno spunto per aprire una discussione e niente più.Ma se a te piace parlare di frase fatte o del secondo dopo guerra e dei regimi comunisti parlane pure ma lo farai da solo o con qualche nostalgico.Dalla storia abbiamo imparato e ora mettiamo in pratica.Sguazzare nei ricordi è una perdita di tempo specie se li si usa per criticare qualcuno.
Te lo chiedo ancora una volta e perfavore sii chiaro.
Se la domanda non ti piace dimmi: "Andrea non mi va di risponderti perchè..." e mi dici perchè.Non obbligo nessuno.Sprecare frasi fatte è inutile.

Andrea Amadio 30.12.05 14:24| 
 |
Rispondi al commento

Questi blog sono stati creati per una discussione a temi, non per una discussione sui massimi sistemi.
A far tuttologia senza avere un piano chiaro di riferimento si finisce solo con lo spostare i litigi sempre un poco piu' in là, senza concludere mai nulla e senza arrivare mai a qualcosa di comune. E' quello che fa Hugo che alla fine finisce per stancare anche se stesso. La retorica per la retorica alla fine diventa solo un immenso cicaleccio, un puro esercizio muscolare (io o te che clicchiamo sulla tastiera).
Un tema preciso costituisce una disciplina e un ordine.
Una tuttologia diventa un oceano di niente.
Pura logorrea. (lo dico anche per me)
Non sarebbe meglio che chiudessimo questo blog qui? E aspettasimo degli argomenti meno localizzati del bosco di Gioia o di Giovanardi?

viviana vivarelli 30.12.05 14:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Infatti, non se conosci la storia di Max e Moritz di Wilhelm Busch, ma te la consiglio, e non aver paura, è una storia di due bambini per bambini, ci sono anche tante belle figurine che facilitano la comprensione … ma non farti ingannare, è una storia che taglia, con una verità che può far anche male :-)

Ecco questo è sfottere.

Andrea Amadio 30.12.05 13:59| 
 |
Rispondi al commento

Copio dalla traduzione italiana dei due ragazzini terribili, tradotti in Pippo e Peppo:

"Pietro e Paolo, che impudenza! /mostran grande indifferenza;/le disgrazie della gente/non li sfiorano per niente".

Bellissima metafora del neoliberismo e dei suoi fanatizzanti.

viviana vivarelli 30.12.05 13:58| 
 |
Rispondi al commento

A me i giri di parole non piacciono e ogni volta che ti si fa una domanda giri divaghi e alla fine dici nulla ma scrivi mezzo post.La mia domanda è chiara e molto semplice.Per me sfottere come fai tu e dare a tutti dei deficienti che è quello che stai facendo.Non sfottere vuol dire non fare quello che fai tu e raccontare la verità.Io i libri di storia li ho letti e li prendo per buoni se poi tu devi farti seghe mentali quello non è affar mio.Ma partire e criticare per partito preso senza avere uno straccio di idea mi sembra stupido lasciatelo dire.Stupido non credo che tu lo sia allora ti chiedo di nuovo esponici ua tua idea io sono qua che l'aspetto.

Andrea Amadio 30.12.05 13:56| 
 |
Rispondi al commento

Caro Andrea armadio,Hugo kolion si sfotte da solo ,purtroppo come dice maurizio sono i tuttologi che dilaniano il mondo.

max bleri 30.12.05 13:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Hugo mi spieghi la tua idea di politica..ti giuro che non capisco nulla.
Continui a sfottere tutti ma non dici nulla..poi quando darai fiato alle trombe dimmelo.

Andrea Amadio 30.12.05 13:05| 
 |
Rispondi al commento

Giovanni Vestri 30.12.05 02:25

Caro amico fritz,
prima di tutto ti consiglio di prendere un bel libro di grammatica di almeno dieci anni fa invece di continuare a criticare e basta.
Per quell'altra cosa per cui mi prendi per il culo guarda questo link:

http://www.ambientediritto.it/Educazione/energia.htm#produzione

trovi quello che ti ho detto io ma sempre se hai voglia..perchè comunque è più faticoso leggere che criticare.Vero?
Non perchè uno viaggia e studia vuol dire che sia una persona dotata di alto quoziente intellettivo..puoi sapere le tabelline per dire ma non è quella l'unica cosa importante nella vita e questo non te lo insegnano a scuola.
Fai tanto il saputello con la storia delle raccomandazioni ma tu onestamente ne rifiuteresti una?

Andrea Amadio 30.12.05 12:31| 
 |
Rispondi al commento

L'amico hugo non merita risposta .
allora voglio dire a tutti gli mici del blog che se l'italia va male è per merito di politici che scrivono parlano bla bla bla , si contraddicono ,proprio come l'amico hugo e non fanno niente per cambiare .
tutto ciò che fanno quando vanno in tv per presentarsi agli italiani,è quello di tirare fuori foglietti e leggere cosa ha detto l'altro la settimana prima , rutelli fa sempre così.
berlusconi invece porta tutto l'ufficio in tv,pecoraro scanio tiene sotto stretta sorveglianza berlusconi e appena una virgola è fuorio posto nel discorso belusconiano lui ce lo fa notare ,ma non ha mai esposto uno straccio di idea .
sono un elettore di centro destra e posso assicurarvi che mi vergogno che trasmettano il tg 4 ,ogni volta che va in onda per la cdl è una mazzata ,ha ragione beppe quando dice , che se la sinistra restasse zitta vincerebbe le elezioni.
altra cosa che fanno i nostri politici di continuo ,e portarci dati sopra dati di altri paesi ,e così fa l'amico hugo ,ci fanno vedere quanto grande è la germania poi si scopre che non è altro che un paese come noi in una gravissima crisi economica ,forse peggio della nostra ,certi citano la francia come modello niente di più sbsgliato,la francia altra nazione in crisi economica e recessione ,poi l'inghilterra quì si potrebbe scrivere un libro, il paese che ha riiutato l'euro ,e che ormai è di fatto la potaerei americana e anche giapponese atraccata a l'europa ,e per finire l'america il paese con il debito pubblico più alto al mondo e sull'orlo della catastrofe monetaria più grave della sua storia , però questi paesi puntano il dito verso l'italia .
forse una soluzione potrebbe essere una persona giovane per noi ,ma ce la dobbiamo scegliere noi
sono stufo che vadano a governare sempre i soliti ,scrittori ,filosofi,profesori.
non facciamoci più abindolare da falsi intelligenti,che riportano solo ciò che leggono e niente di più ,e che vendono farina che non è del loro sacco.

maurizio musco 30.12.05 12:22| 
 |
Rispondi al commento

Ci sono persone che credono che in tanti si possa cambiare il corso del mondo, perché quello attuale ci porta all'autodistruzione.
E sono convinte che il clima abbia già avuto dei peggioramenti irreversibili, e così la terra, le acque, la vegetazione, l'aria.
Ci sono persone che vedono che il progresso dei diritti umani si è fermato e sta tornando indietro e che si stanno perdendo i diritti del lavoro, della scuola, della sanità, della vita.
E credono che stiamo perdendo la libertà e la democrazia.
Credono fermamennte che ridurre tutto all'economia sia sbagliato, e considerare economia solo ciò che è monetizzabile sia ancora più sbagliato, perchè non cè solo il mercato al mondo, c'è il dono, la solidarietà, l'aiuto, la compassione...
E soprattutto pensano che l'uomo non può diventare un oggetto e una merce asservito al profitto, perché è un uomo, una creatura da rispettare.
E credono che sia pura ferocia voler ridurre il mondo a un territorio di sfruttamento di poche multinazionali allargando il gap tra ricchi e poveri.
Queste persone non sono di nessun partito e di nessuna religione, pensano solo agli interessi del mondo, lo amano.
Non amano Bush, Putin, Berlusconi, Stalin, Benedetto...amano la gente, soprattutto perché è debole
E chi intende ridurli a vecchi e logorati schemi di partito o di nazione è profondamente in errore.
Queste persone pensano che lo scopo di tutte le cose non sia il profitto ma sia l'uomo.
E se non si capisce questo, non si capisce nulla.

viviana vivarelli 30.12.05 12:09| 
 |
Rispondi al commento

(segue)
posso mettere un riduttore di acqua o un pannello solare, andare in bicicletta, cercare di fare un Nuovo Municipio nella mia città, strattonare i politici, fare girootondi, partecipare ai grandi forum internazionali, rifiutare le collusioni col neoliberismo ovunque le trovi anche a sinistra, posso informarmi e informare, fare siti, mandare newsletter, aiutare i poveretti dei CPT, mettere i miei soldi in una banca etica, acquistare prodotti equo solidali, denunciare tutti i soprusi di cui vengo a conoscenza, aiutare un analfabeta, anche marciare, sì, e denunziare i soprusi dei grandi g7 o G8 ma sarà una delle tante cose in un mare di cose.
Poi ci sarà uno che non vuol sapere nulla di tutto questo e mi dirà: "Tu sei solo contro gli americani. Perché non marci contro tutti i dittatori del mondo? perché non salvi tutti i poveri del mondo? perché non curi tutte i mali del mondo? Non lo sai fare?! Allora non stai facendo nulla di nulla. Sei solo antiamericano!"
L'obiezione è tanto vecchia e tanto stupida che non mi ci metto nemmeno a spiegarti perché e se non capisci da solo quanti sono gli atti che si possono compiere per la pace e contro un sistema portato avanti indifferentemente dalla cara America, dalla cara Europa, dalla cara Cina o dalla cara Russia di Putin, mi pare sia inutile anche cominciare.
Mi pare o sbaglio che i politici che ti piacciono tanto sono culo e camicia col dittatore Putin e che il nostro presdelcons ha persino negato i crimini sui curdi? mi pare o mi sbaglio che il nostro amato presidente era molto contento di vendere armi italiano alla dittatura cinese, o mi sbaglio? E che i nostri cari industrialotti del nordest sono ben contenti di licenziare operai italiani per andare a fare l'allegro sfruttamento di schiavi in Cina? Credi che condannare questo significhi essere antimericani? o c'e' qualcosa di più grande che dovresti guardare?
Io posso rispondere a domande intelligenti, non a retoriche sciocche e prive di alcun senso.

viviana vivarelli 30.12.05 11:57| 
 |
Rispondi al commento

Prima di tutto si sarebbe potuto evitare di far venire a me, un ragazzo di 14 anni interessato alla politica, un trauma psicologico permanente grazie alla foto del NANO PORTATORE DI "DEMOCRAZIA" (tra l'altro in grandezza naturale).Poi si parla di farlo andare in pensione, ancora meglio di mandarlo via a calci nel culo,ma sono tutte parole. Per far davvero
resuscitare un'Italia orma sotto terra bisognerebbe agnentare tutta la sua discendenza o castrare i suoi parenti sessualmente attivi in modo che primo o poi i Berlusconi muoiano (sperando che non abbiano attinto alla fonte dell'eterna giovinezza perchè in quel caso saremmo davvero fottuti)e fare in modo che al governo salga una merda un poco meglio di lui.
Ciao a tutti e VIVA LA DEMOCRAZIA che non ho avuto ancora il piacere di vivere.

Francesco Caniglia 30.12.05 11:56| 
 |
Rispondi al commento

I problemi del mondo sono immani.
Il primo modo per affrontarli è sapere che ci sono. Poi ogni persona di buona volontà prenderà qualcosa di questo dolore del mondo e si darà da fare per rimediare per la sua parte. Si costituisce così una RETE formata da tanti gruppi, ognuno dei quali si dà un compito e si dà uno scopo. E' grazie all'allargamento di questa rete che la gente di buono volontà cresce e cambia un poco alla volta le cose. Il processo è lentissimo ed essi lo sanno. Essi si conoscono e comunicano tra loro. Si configurano gli errori dei grandi sistemi, si individuano le peggiori corporazioni, si guardano bene in faccia le predazioni, le ingiustizie, e si comincia a lavorare sulla propria maglia. La Rete è grande, e più diventerà grande, più il mondo comincerà lentamente a migliorare. Il nostro compito non è difendere pregiudizialmente un partito politico, esso non ha senso nell'ambito dell'universo. Il nostro compito è portare a una consapevolezza maggiore ogni persona perché viva la sua vita non maggiore capacità di scelta e perché le sue scelte siano migliori, non tanto per sé, quanto per tutti.
Nessuno potrebbe mai fare da solo nell'intera vita tutte le manifestazioni di piazza contro tutte le guerre ingiuste, le dittature, le perversioni degli stati democratici, le aggressioni..
Nessuno potrebbe mai dare da solo tutti gli aiuti ai poveri del mondo.
Nessuno potrebbe curare da solo tutte le malattie, tutte le povertà, tutte le situazioni di ingiustizia sociale.
Nessuno può fare tutto da solo.
Ma ognuno può cominciare a fare qualcosa, secondo le sue possibilità, la sua condizione, la sua età, la sua scelta, cominciando da dove vuole purché sia qualcosa di utile al mondo.
Posso cominciare dal rumeno sotto una tenda, dal rifiuto di certe marche al supermercato o di certe banche armate, ridurre i miei consumi superflui, usare meno energia elettrica, farmi da me la marmellata, cercare fondi per impiantare una cooperativa in Ciad.. (segue)

viviana vivarelli 30.12.05 11:42| 
 |
Rispondi al commento

"qui manca una bella fetta riguardo la controparte"

Ma qual'è la controparte?
Chi è pacifista protesta contro ogni forma di aggressione, il Tibet come l'Irak.
Questa è la controparte, non può esisterne altra.
Chi protesta lo fa contro Sharon per la Palestina come per le multinazionali che invadono il Congo o l'UE che impedisce con le protezioni all'agricoltura all'Africa di esportare o contro le corporation che rubano acqua o gas alla Bolivia. A Napoli i comoboniani protestano contro Basslino che vende l'acqua dei napoletani e Attac protesta contro le speculazioni della transazioni azionarie.
Le proteste sono tante e si articolano in tanti modo diversi, mi spiace per te se sei così sprovveduto da vedere solo le grandi manifestazioni per la pace e ti sembra che siano solo contro gli americani. Il discorso della pace è molto più complesso e viene affrontato nell'intero mondo in tanti modi diversi e complessi.
Se non li conosci informati!
Sai nulla del movimento che è sorto in tutta Europa contro la Bolkestein e che ha portato alla bocciatura della costituzione europea perché è contro i diritti dei popoli, bocciatura che si è avuta là dove qualcuno si è degnato di fare un referendum confermativo e si è degnato di spiegare ai lavoratori cosa succederà con la Bolkestein?
Tu credi che lottare per la pace e un mondo migliore sia solo sventolare qualche cartello antimaericano in una manifestazione di piazza?
Se lo credi sei proprio cecato, mi spiace per la tua intellgeneza che è proprio inutilizzata.
Guarda che quando Beppe Grillo dice che sonod ecine di anni che sono già state inventate auto non inquinanti e che non vanno a benzina, io leggo questo come un atto a favore della pace, tu invece chissà cosa ci leggi e nemmeno ti passa per la mente che le guerre siano fatte per motivi di rapina economica e non per nobili motivazioni democratiche! sarà ora che ti levi queste ragnatele che ti hanno messo nel cervello.

viviana vivarelli 30.12.05 11:27| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti...

Che dire di tutto questo... Che il 2005 è passato troppo in fretta... Pieno di errori e incomprensioni... Spero per un 2006 migliore, non solo per me ma per tutti.. e riuscire a viverlo con la maggior serenità possibile...

Beppe... sei sempre uno dei migliori!...

MARCELLA ti stimo sempre di più!... RICORDA... PIANO PIANO!!!...

Andre.

Andrea Baracchi 30.12.05 11:18| 
 |
Rispondi al commento

Hugo! Riprenditi!

Se non siamo riusciti nemmeno a ricostruire la scuola di san Giuliano che è stata chiusa prima di essere aperta perché già non agibile per imbrogli dei costruttori..se non riusciamo nemmeno a finire la Salerno-Reggio Calabria perché il manto stradale è così malfatto che cede prima di essere usato, perché gli appaltatori speculano sui materiali, se nella ricostruzione dell'Umbria terremotata la nuova Chiesa crollò appena finita …posso dubitare lecitamente che le infiltrazioni di mafia e camorra non riusciranno a portare mai a termine delle centrali nucleari sicure che il premier desiderae che dobbiamo sfuggire come la peste.

E poi se una popolazione non accetta il traforo dell'Ambin o gli inceneritori vecchi tipo per paura delle cotaminazioni, qualcuno crede che starà passiva a farsi costruire in zona nuove costosissime obsolete e inutili e pericolosissime centrali nucleari?
O manderemo le truppe di Pisanu a picchiare chi si oppone?
Ora B. dice costruirà centrali italiane in Romania e che le scorie le porterà in Africa! Meritevole davvero! Siamo nel peggior colonialismo!
Certo che sono per l'uso di ogni forma di energia alternativa e sono anche per la decrescita e non per questo tipo di crescita economica sfrenata e globalizzata che arricchisce solo pochi peggiorando la vita di tutti e non sostenibile dal globo, sono per la sobrietà e non per il consumismo e per l'abbattimento del PIL come unico parametro economico.
Ti sfugge che coloro che comprano luce dalla Francia e parlano di centrali nucleari (che nessun paese civile fa più da 12 anni mentre si chiudono quelle esistenti) sono gli stessi che continuano a scalare denaro pubblico e che nulla hanno fatto per incrementare le energie sostenibili o vie di trasporto diverse dalle autostrade? Gli stessi che hanno firmato il protocollo di Kioto senza metterlo in pratica e ora ci faranno pagare una penale altissima per inadempienza?
Ci sono parecchie cose che ti sfuggono, mi pare.,

viviana vivarelli 30.12.05 11:13| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori



Trackback

Qui sotto puoi visualizzare altri blog che stanno scrivendo di questo post.

Se hai un blog e hai pubblicato una tua opinione relativa a questo post puoi utilizzare il trackback per segnalare il tuo intervento perchè venga inserito in questo spazio. In molti blog puoi infatti inserire il link che trovi qui sotto in uno spazio apposito durante la pubblicazione del tuo post.

Indirizzo da utilizzare per il Trackback di questo post:
http://www.beppegrillo.it/cgi-bin/mt-tb.cgi/16.

I post di altri blog che fanno riferimento al post Lettera di Natale:

» ci consenta... da d o t - c o m a *:o)
davvero: non è giunta l’ora di ritirarsi a vita privata in Crimea a godersi la pensione?... [Leggi]

24.12.05 21:58