Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Capitani coraggiosi


capitani coraggiosi.jpg

Ho deciso di fare il capitano coraggioso, quello, che se un presidente del consiglio gli offre una grande azienda statale, la compra a debito con i soldi delle banche.
Il debito poi lo scarica sulla società e, in seguito, se la vende , ci fa pure i soldi, la plusvalenza.

Io il coraggio ce l’ho e chiedo a questo governo di vendermi la sua quota nell’ENI e a Banca Intesa, Unicredit e San Paolo IMI di prestarmi i soldi.

Non possono dirmi di no.
Lo fanno tutti.
Lo hanno fatto i capitani coraggiosi con la vendita di Telecom Italia, lo ha fatto il tronchetto con la ri-vendita di Telecom Italia.
Perché io no?

L’Italia è una terra di navigatori, santi e altre cose che non mi ricordo, ma anche di capitalisti senza capitali come ha scritto Newsweek.

Capitalisti con le pezze al culo che comprano le società indebitandole, che per rientrare del debito non fanno investimenti, che pensano solo al valore puntuale dell’azione in borsa, che vendono a pezzi la società per fare i risultati e alla fine, quando ci hanno guadagnato abbastanza, passano la mano.

Ebbene, io credo di essere capace di fare il capitano coraggioso senza alcun problema.
Mi manca solo un dalemino.

11 Gen 2006, 17:44 | Scrivi | Commenti (1390) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 


caro Beppe a proposito del blog "Capitani coraggiosi" e "L'industriale" arrivo un po' tardi a dir la mia; ma leggo che e' stato dimenticato un dettaglio non da poco, le stategie del tronchetto per fare cassa dalla Telecom... e quel dettaglio lo abbiamo quasi tutti li, davanti ai nostri occhi, vicino al computer, o seminascosto in uno scaffale, o attaccato ad una parete, sia a casa e sia in ufficio. e' il modem adsl! o il modem router! marchiato Pirelli! e da quando la Pirelli era un industria di elettronica? semplice e... si fanno fare nel sud est asiatico e poi si rivendono alla Telecom, ma a quale prezzo? sarebbe curioso saperlo e scoprire cosa ci ha guadagnato l'industriale.

Guido Eugenio Ramella 20.03.06 04:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,
Siamo i lavoratori di “2S BANCA “, una società del GRUPPO UNICREDIT.
Da mesi siamo impegnati in una difficile vertenza con questa grande banca capitanata dal "DEMOCRATICO E PROGRESSISTA" Dott.Alessandro Profumo e vorremmo parlartene.
I termini della vertenza, in breve, sono questi: siamo quasi 400 lavoratori che sono stati ceduti a una banca estera (Société Générale: è francese).
E' evidente che diventare dipendenti di una multinazionale estera fa aumentare esponenzialmente i rischi di perdere il nostro posto di lavoro: potrebbero chiudere la filiale italiana o esportare il lavoro in Francia, e' gia' successo molte volte.
Temiamo per il nostro futuro occupazionale e abbiamo chiesto, alle nostre rappresentanze sindacali, di ottenere che il gruppo Unicredit si faccia carico, per un periodo di tempo più lungo possibile, del nostro eventuale riassorbimento nel caso in cui, nella nuova società le cose dovessero andare male.
Crediamo che chi ha costruito utili favolosi, anche con l'impegno dei propri dipendenti, e soprattutto chi, come nel caso dell'illuminato dott. Profumo, si fregia in ogni occasione di ETICITA' E DI RESPONSABILITA' SOCIALE, abbia l'obbligo morale di non abbandonare 400 persone a un destino incerto!
Abbiamo un'età media di 42 anni. Rappresentiamo quindi tutte le fasce d'eta',anche quelle non più riassorbibili da alcun mercato del lavoro nel caso in cui dovessero finire sulla strada.
Unicredit non ne vuole sapere. Le uniche garanzie che e' disposto a concedere valgono per un periodo brevissimo (2 o 3 anni, giusto il tempo che servirà ai francesi per riorganizzare la società e decidere cosa farne...).
Ecco il motivo dello sciopero dell 17 febbraio dell'intero gruppo UNICREDIT una grande e bella prova di solidarieta' di tutti i nostri colleghi!
Oltre allo sciopero, però, crediamo possa essere importante far conoscere la nostra piccola ma significativa storia a quante più persone possibile!
Ti ringraziamo e ti salutiamo.

licio ficcagna 07.03.06 12:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Leggo con piacere che finalmente ci siamo accorti della laurea facile! Già...ma il fatto simpatico è che più paghi e più crediti hai...e la San Pio V si fa pagare bene eh...!!! Poi, si vocifera che basti solo un piccolo corso presso varie associazioni sindacali per avere un ulteriore regalo: un esame abbonato! Spero che ci siano caduti in pochi in questa rete.
Ciao da Salvo

Salvatore Merino 28.02.06 12:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LAUREIFICIO DI MASSA: SIAMO ALLA SAN PIO V
************************************************
La laurea ormai ha perso il suo valore, ma solo per chi la “prende”, non certo per chi la... VENDE!!!)
************************************************
C’è sempre meno lavoro per i giovani e il pezzo di carta
non fa più la differenza. I laureati hanno quasi gli stessi stipendi
dei diplomati. Due laureati su tre non trovano lavoro.
Tanti giovani “scappano” dalle università. Ma non
sarà perché ha perso di valore la laurea?
Vediamo come si prende l’ambita pergamena. Ormai con la storia dei crediti
basta munirsi di una calcolatrice e… mettere mano al portafoglio:
se ti manca qualche credito scegli un esame che vale i
punti mancanti e vai; inoltre se sei un poliziotto, un carabiniere o un travet,
potresti accorgerti alla fine che ti manca solo
qualche credito e con due chiacchiere alla San Pio V
e un mucchio di euro sei già LAUREATO!
Il PEZZO di carta è tuo. Non vale un C…O, ma è tuo!
Certo ci sono molti studenti “da fare” in uno stesso giorno.
Ma niente paura : IL LAUREIFICIO DI MASSA,
che ha snaturato il valore stesso dell’università, non ti deluderà!!!
Alla San Pio V… hanno il ciclostile, un pò caro, ma “S I C U R O”!!!

franco paolini 21.02.06 11:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Capitani coraggiosi.......si si....

Fabbri Andrea 31.01.06 11:54| 
 |
Rispondi al commento

Caro grillo

Se così resta il programma dell'unione che è stata diffusa in questi giorni dimostra quanto il centrosinistra non sappia fare un salto di
qualità e di essere veramente alternativo al centro-destra.E'chiaro che se il programma fosse questo, per me non vi sono le condizioni
per portami al seggio e dare un mio voto al centrosinistra alle elezioni del 9 aprile Dunque mi asterrei se nulla cambia. Nel documento
non è prevista l'abrogazione della legge 30,
sulle pensioni sipropone addirittura un prolungamento dell'età pensionabile, sulla politica estera la formulazione del ritiro dall'IRAQ è ambigua, non è prevista
nessuna legge per la democrazia
nei luoghi di lavoro e soprattutto non vi è nessun progetto chiaro su come si deve affrontare il impoverimento delle classi subalterne
propone di proseguire con le privatizzazioni e
liberalizzazioni. Non mi basta votare per l'unione solo per battere Berlusconi se su questi
temi salario-guerra-pensioni-lavoro c'è una
continuità con il vecchio centrosinistra poi centro -destra si cambia solo il cavaliere ma il
cavallo resta sempre lo stesso.

Cortinovis Eugenio bergamo






eugenio cortinovis 29.01.06 15:38| 
 |
Rispondi al commento

CONTRATTO DEI METALMECCANICI
Contro l’accordo bidone
Votiamo NO al referendum

I lavoratori metalmeccanici per il rinnovo del Ccnl hanno sostenuto oltre 60 ore di sciopero, dopo lo sciopero nazionale dei metalmeccanici del 2 dicembre, che ha portato oltre 250 mila lavoratori sulle strade di Roma, la lotta si è ulteriormente approfondita ed estesa in tutto il paese. Dai picchetti ai cancelli, in risposta all’arroganza padronale, si è passati a forme più dure di lotta come i blocchi stradali e ferroviari delle ultime settimane che hanno preceduto la firma dell’accordo, a dimostrazione della volontà dei lavoratori di andare fino in fondo nella difesa del salario, dei diritti e delle tutele.
Dopo un anno di dure lotte giovedì 19 gennaio è stato firmato l’accordo da parte di Fim Fiom e Uilm e Federmeccanica: oggi tutti in coro gridano vittoria!!! Massimo Calearo, presidente di Federmeccanica, sul Il sole 24 ore venerdì 20 gennaio ha potuto dichiarare: “i sindacati hanno avuto la vittoria simbolica di chiudere a 100 € e la possibilità di sbandierare l’aumento, ma noi abbiamo dato alle aziende la soddisfazione di sostanza portando a casa il risultato prefisso”. I sindacati Cgil, Cisl e Uil, la sinistra riformista (sinistra Ds, Pdci, Prc) e la loro stampa rivendicano il risultato.

Sulla parte salariale il sindacato ha ottenuto la cifra simbolica dei 100 € lordi per il quinto livello (quando la stragrande maggioranza dei lavoratori sono inquadrati al terzo e quarto), che comunque non garantisce il potere d’acquisto dei salari e di fatto si riduce per effetto dello scaglionamento in tre tranche (solo 60 € subito, 25 il prossimo ottobre e 15 nel marzo del 2007) oltre che per il prolungando della durata del contratto di sei mesi fino a giugno 2007, prolungamento che apre la porta allo sfondamento temporale di tutti i contratti. Nonostante il mandato dato dai lavoratori riguardava esclusivamente il biennio salariale e non prevedeva nessun scambio tra salario e flessi

eugenio cortinovis 29.01.06 15:31| 
 |
Rispondi al commento

LAUREA FACILE... dopo poliziotti, carabinieri e finanzieri, adesso tocca anche agli impiegati dello Stato!!!

Sei un dipendente pubblico?
Sei diplomato?
Vuoi il titolo di Dottore in meno di un anno per passare alla.... DIRIGENZA?
Niente di più facile! Basta mettere mano al portafoglio!
Rivolgiti alla LIBERA (forse un pò troppo... libera!) Università "San Pio V" che, alla modica cifra di 2.000 euro, ma solo per i Ministeri Convenzionati, ti iscrive direttamente al terzo anno di Scienze Politiche abbonandoti 2 anni di studio (ovvero 120 crediti) e con quattro chiacchiere "da bar" su mezzi d'informazioni, crimini, devianze sociali e altre materie di medio/sotto cultura prive di alcuna attinenza con la realtà lavorativa d'appartenenza.... ti Laurea Dottore!
UN VERO BUSINES!!!
IL "VERO SFACIO" DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE!!!
...uno Stato che gurda solo al titolo di studio e non al "merito" e alle vere capacità dei propri dipendenti, questo è quanto... "merita": una futura classe dirigente di LAUREATI con i punti.... Miralanza!!!!!
AUGURI AI FUTURI "d"OTTORI" !!!!

Mario Rossi 24.01.06 11:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OTTIMANA

Un’idea semplice per cambiare e migliorare la nostra società uscendo dalla crisi.
Una premessa:
Per uscire dalla crisi energetica degli anni ’70 qualcuno propose: sfruttiamo l’ora solare in più, spostiamo tutti le lancette dell’orologio di un’ora. All’inizio sembrò impossibile. Ma con la volontà di tutti fu un successo.

Idea simile per uscire dalla crisi ed avere una società migliore (da leggere con mente aperta):

Per lavorare tutti e lavorare meno, per aumentare i posti di lavoro, per avere più tempo libero da dedicare alle famiglie, avere più tempo per noi stessi, più tempo per relazionarci con gli altri,:

si dovrebbe trasformare la settimana in ottomana: la settimana formata non più da sette giorni ma da otto giorni.

I primi 4 giorni lavora un gruppo di persone gli altri 4 giorni lavora il secondo gruppo.-
Si avrebbero 4 giorni liberi con uno stipendio ridotto di 1 giorno lavorativo soltanto, ma non sarebbe un impoverimento poiché sarebbe una situazione generale
Gli effetti sono molteplici e scardinano la società come è stata pensata e vissuta finora.-


Paolo Andriollo 20.01.06 13:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CIAO A TUTTI

A PROPOSITO DI CAPITANI CORAGGIOSI.
IL RECENTE AUMENTO DELLE TARIFFE AUTOSTADALI DICHIARATO MEDIO E'PARI AL 2,39% PER LE 23 CONCESSIONARIE.
AUTOSTRADE PER L'ITALIA DEI BENETTON DICHIARA AUMENTO DEL 2,81%.
SUL TRATTO DALMINE--CAPRIATE HO PAGATO 0,40 CONTRO 0,30 PRECEDENTI. MI PIACEREBBE SAPERE, DAI BLOGGER ,QUALI VARIAZIONI DI PEDAGGIO REALI STATE PAGANDO.
IL CORRIERE ECONOMIA HA PUBBLICATO RECENTEMENTE UN ELENCO DI DIECI TRATTI CON VARIAZIONI DAL 5% AL 25%.
CATTOLICA--RICCIONE + 25%
RHO- MILANO GHISOLTA VS SERRAVALLE + 25%

ANCORA UNA VOLTA IL DEBITO PER QUESTE MIRABOLANTI OPERAZIONI DI ACQUISIZIONE IN REALTA' LO STIAMO PAGANDO NOI.
I VERI SOCI DI AUTOSTRADE SONO QUELLI CHE LA USANO.
DATO CHE E' CON I NOSTRI SOLDI CHE I BENETTON PAGHERANNO I DEBITI NECESSARI ALL' ACQUISIZIONE.
HANNO CAPITO CHE VENDERE I MAGLIONI E' DURA
MENTRE UN BEL MONOPOLIO CON TARIFFE GRASSISSIME E' PIU' SICURO PER GARANTIRSI UNA PENSIOME.
CIAO A TUTTI

NORIS LANFRANCO 20.01.06 11:26| 
 |
Rispondi al commento

Cari bloggers, invitate anche voi Il Nostro Beppone nazionale a darsi da fare e parlarci del SIGNORAGGIO, io sono più di tre mesi che glielo chiedo!!!!
Forse avrete visto il film MATRIX, ecco quando più di un anno fa ho scoperto il signoraggio e come se avessi scoperto anch'io la risposta a tante mie domande, volete svegliarvi anche voi e prendere atto che siete schiavi delle banche e che lavorate tutta la vita per loro!!
Se siete curiosi andate a vedere questi siti:
www.disinformazione.com
www.effedieffe.com
www.signoraggio.info
www.signoraggio. com
..............decidete voi se continuare con la vostra misera vita che é pure la mia, oppure pur continuando a fare sia pur una misera vita, sapere perché la state facendo......

Svegliamoci, se saremo abbastanza forse potremo cambiare qualcosa!!!!!
andryfab@tele2.it

P. Fabbri Andrea 20.01.06 00:48| 
 |
Rispondi al commento

SIGNORAGGIO

www.disinformazione.com
www.effedieffe.com
www.signoraggio.info
www.signoraggio.comGIO

P. Fabbri Andrea 20.01.06 00:46| 
 |
Rispondi al commento

LBO (acquisto con debito un'azienda, il debito lo scarico su la stessa che con la sua capacità di fare cassa ripagherà da sola il debito iniziale)- questa operazione è pienamente lecita... la vera cosa che manca in Italia è una piena ONESTA, fare i soldi non significa metterlo nel culo agli altri. Certo che il sistema normativo e' uno schifo... esempio: "insider trading".

N.B. io inizierei a preoccuparmi del tramonto dell'autentica speculazione degli ultimi anni, fatta a qualsiasi livello e con lauti profitti: LA SPECULAZIONE EDILIZIA.

Stefano Stecca 20.01.06 00:03| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, un modo per risolvere una parte dei problemi di cui parli ci sarebbe, e visto che parli di coraggio fattene un po' e affronta dopo mesi di richieste da parte di decine di bloggers l'argomento che sembra essere tabù ovvero il SIGNORAGGIO non preoccuparti non intendo rompere le scatole come forse ha fatto Sandro Pascucci visto che avete provveduto a eliminare tutti i suoi post!!!!!
Io non sto cercando pubblicità per un mio Blog e non intendo certo utilizzare un linguaggio offensivo, e non vorrei che nessuno lo usasse nei miei confronti se non fosse d'accordo con la mia richiesta. Lo so che sono tre mesi e forse più che insisto, ma credo che sia assolutamente necessario affrontare questo argomento e spiegarlo alla gente con semplicità.
Credo che possa interessare a tutti la schiavitù invisibile alla quale siamo sottoposti e sarebbe bello che lo facessi tu che sei una persona ormai competente anche in economia, ho provato anche a segnalarti più volte l'argomento in questione attraverso il servizio segnalazione via E-mail ma i messaggi mi tornano continuamente indietro, cos'è che non funziona???
Perché ho l'impressione che stai evitando di parlare di questo argomento visto che asserisci di "leggere tutti i post anche quando sono più di mille"?????
Spero di sbagliarmi e finalmente di ricevere una qualsiasi risposta anche di diniego perché no!!
Potresti dire che l'argomento non interessa il pubblico o che non interessa te, oppure che può essere pericoloso visto che un tuo corregionale tale Molinari é stato probabilmente ucciso a coltellate perché in veste di Giudice stava conducendo un'inchiesta proprio sul SIGNORAGGIO!!!!!!!!
Fai come preferisci ma dai qualche risposta a tutti quelli che, insieme a me, ti hanno chiesto di parlarne.
Grazie per il tuo eventuale prezioso interessamento!
P. Fabbri Andrea

Fabbri Andrea 19.01.06 23:53| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, un modo per risolvere una parte dei problemi di cui parli ci sarebbe, e visto che parli di coraggio fattene un po' e affronta dopo mesi di richieste da parte di decine di bloggers l'argomento che sembra essere tabù ovvero il SIGNORAGGIO non preoccuparti non intendo rompere le scatole come forse ha fatto Sandro Pascucci visto che avete provveduto a eliminare tutti i suoi post!!!!!
Io non sto cercando pubblicità per un mio Blog e non intendo certo utilizzare un linguaggio offensivo, e non vorrei che nessuno lo usasse nei miei confronti se non fosse d'accordo con la mia richiesta. Lo so che sono tre mesi e forse più che insisto, ma credo che sia assolutamente necessario affrontare questo argomento e spiegarlo alla gente con semplicità.
Credo che possa interessare a tutti la schiavitù invisibile alla quale siamo sottoposti e sarebbe bello che lo facessi tu che sei una persona ormai competente anche in economia, ho provato anche a segnalarti più volte l'argomento in questione attraverso il servizio segnalazione via E-mail ma i messaggi mi tornano continuamente indietro, cos'è che non funziona???
Perché ho l'impressione che stai evitando di parlare di questo argomento visto che asserisci di "leggere tutti i post anche quando sono più di mille"?????
Spero di sbagliarmi e finalmente di ricevere una qualsiasi risposta anche di diniego perché no!!
Potresti dire che l'argomento non interessa il pubblico o che non interessa te, oppure che può essere pericoloso visto che un tuo corregionale tale Molinari é stato probabilmente ucciso a coltellate perché in veste di Giudice stava conducendo un'inchiesta proprio sul SIGNORAGGIO!!!!!!!!
Fai come preferisci ma dai qualche risposta a tutti quelli che, insieme a me, ti hanno chiesto di parlarne.
Grazie per il tuo eventuale prezioso interessamento!
P. Fabbri Andrea

Fabbri Andrea 19.01.06 23:52| 
 |
Rispondi al commento

Cari Amici,

io vorrei citare una risposta di Montanelli ad un giornalista che lo intervisto alcuni anni fà prima della sua scomparsa:

D
"Secondo lei come può la sinistra italiana fermare Berlusconi in vista delle prossime elezioni"
R
"Non possono in alcun modo impedirgli di vincere le elezioni... l'unica speranza delle sinistre è che Berlusconi vinca le elezioni e governi l'Italia... La cura per Berlusconi e Berlusconi stesso la gente giudicherà dopo il suo governo".

Un profeta?

io sono un elettore di destra e rimango un elettore di destra perche sò cosè il comunismo VERO(quello che in Italia non c'è mai stato e mai ci sarà), sono profondamente deluso dal governo Berlusca potatore nano di figure di pupu, ma sinceramente non non cambierò mai le mie idee per una sinistra che non riesce nemmeno a fare una opposizione costruttiva.
Ci vorrebbe, a mio modesto parere, un qualcosa di nuovo e concettualmente diverso una evoluzzione della classe politica Italiana fatta di gente giovane, dopo 10 anni siamo ancora ai faccia a faccia tra Prodi e Berlusconi, sono vecchi(sotto il trucco) come possiamo pensare che una classe politica eta media di 65 anni cambi le cose, non esiste in natura un animale che si taglia la testa da solo.
Abbiamo bisogno di gente Giovane con capacità e con voglia di cambiare senza legami ad un vecchio sistema trito e ritrito che ci ha rotto i c.....ni da ambo le parti, scusate il francesismo.
le idee posso venire buone da tutti basta preconcetti vecchi di 60 anni bisogna guardare avanti dare un calcio nel sedere ai nulla facenti truffatori spegnere la TV rimbeccilente e PENSARE con la propria testa.
Dopo aver pensato si agisce se il risultato e buono si continua su quella strada altrimenti si ricomincia da capo così si produce non come sta andando avanti la faccenda adesso con discorsi inutili e retrogradi.
I politici tutti devono tornare a rendere conto per ogni singola scorreggina che tirano agli Italiani
un saluto

Paolo Bottaro Commentatore in marcia al V2day 19.01.06 16:24| 
 |
Rispondi al commento

"Caro beppe perchè tutti i tizi che hanno tentato di parlare di signoraggio sul tuo blog sono stati cancellati?" Non sarebbe utile alla causa della chiarezza parlarne? aspetto tuo commento non deludermi.

giovanni pierri 19.01.06 12:01| 
 |
Rispondi al commento

Sull'espresso di qualche settimana fa c'era una
articolo che spiega che recentemente il Parlamento ha
votato all'UNANIMITA' e senza astenuti (chissà
perchè?) un aumento dello stipendio per i parlamentari
pari a circa 1.135,00 € al mese.

Inoltre la mozione è stata camuffata in modo tale da
non risultare nei verbali ufficiali.

STIPENDIO DI € 19.150,00 AL MESE DI CUI 9.980,00 SONO
DI STIPENDIO BASE;
PORTABORSE CIRCA € 4.030,00 AL MESE
RIMBORSO SPESE AFFITTO € 2.900,00
TELEFONO CELLULARE GRATIS
TESSERA TEATRO GRATIS
TESSERA AUTOBUS GRATIS
TESSERA METROPOLITANA GRATIS
FRANCOBOLLI GRATIS
VIAGGI IN AEREI NAZIONALI GRATIS
CIRCOLAZIONE SU AUTOSTRADE GRATIS
PISCINE GRATIS
PALESTRE GRATIS
VIAGGI CON LE FERROVIE DELLO STATO GRATIS
AEREO DI STATO GRATIS
CLINICHE GRATIS
ASSICURAZIONE INFORTUNI GRATIS
ASSICURAZIONE MORTE GRATIS
AUTO BLU CON AUTISTA GRATIS

RISTORANTE GRATIS (nel 1999 hanno mangiato e bevuto
gratis per € 1.472.00,00!!). Intascano uno stipendio
da sogno e possono andare in pensione già dopo 35 mesi
trascorsi in parlamento!! Mentre i comuni cittadini
solo dopo 35 anni di contributi per ora!! ( dopo ci
credo che vogliono che lavoriamo di più sennò a loro
chi li mantiene??)

Circa € 103.000,00 li incassano con il rimborso della
pubblicità elettorale, più i privilegi per quelli che
sono stati Presidenti della Repubblica, del Senato o
della Camera( cioè hanno a disposizione un ufficio,
una segretaria, l'auto blu con autista e una scorta
personale sempre a loro servizio per tutta la
vita!!!!)

La classe politica ha causato al paese un danno di 1
MILIARDO e 255 MILIONI DI EURO!!!

La sola camera dei deputati costa al cittadino €
2.215.00 al MINUTO!!!!!

Freddy di Matteo 19.01.06 11:46| 
 |
Rispondi al commento

cara chiara probabilmente,il signor cavanna non avrebbe meritato nemmeno una risposta,ma di fronte allo schifo non si può rimanere indifferenti,possedere un computer non significa possedere un cervello,il signor cavanna si rassegni,e continui a scrivere,ne abbiamo molto bisogno perchè solo personcine così di buone maniere,possono aiutarci a ritrovare la strada giusta,la prego continui e nel frattempo compri qualche giornale............

lanata achille 18.01.06 23:19| 
 |
Rispondi al commento

cara chiara probabilmente,il signor cavanna non avrebbe meritato nemmeno una risposta,ma di fronte allo schifo non si può rimanere indifferenti,possedere un computer non significa possedere un cervello,il signor cavanna si rassegni,e continui a scrivere,ne abbiamo molto bisogno perchè solo personcine così di buone maniere,possono aiutarci a ritrovare la strada giusta,la prego continui e nel frattempo compri qualche giornale............

lanata achille 18.01.06 23:19| 
 |
Rispondi al commento

Caro sig. Cavanna...

Visto che a quanto pare ha un computer, si sforzi un po'di più e faccia una ricerchina su Berlusconi (e non dico su tutti i suoi alleati che sennò ci potrebbe mettere una vita). Scoprirà cose interessanti che forse avrebbe dovuto sapere prima di andare alle urne, come ad esempio le bugie del Premier sulla loggia P2, la prescrizione del reato di tangenti alla guardia di finanza per cui era stato condannato in primo grado, oppure senta questa:

Processo All Iberian 1, finanziamento illecito ai partiti: In primo grado condanna a due anni e quattro mesi per i 21 miliardi versati estero su estero, tramite il conto All Iberian, a Bettino Craxi. In appello il reato cade in prescrizione, ma la sentenza recita: «Per nessuno degli imputati emerge dagli atti l'evidenza dell'innocenza».

Potrei andare avanti per ore, ma non voglio affaticarla, le ricordo solo, nel caso non vendessero giornali nella sua zona, che Piero Fassino non è indagato e non ha commesso alcun reato,quindi la riflessione sull'intreccio fra economia e politica,che riguarda ampiamente anche il centro-destra (con un leader come Berlusconi...)non ha niente a che vedere con la 'vergogna', semmai con un senso dello stato che non si dimostra certo votando uno che si è salvato da accuse gravi come il falso in bilancio solo grazie alle leggi che si è confezionato ad arte o che ha avuto come braccio destro uno condannato per associazione mafiosa (Dell'Utri).

A proposito di vergogna... ...

Chiara Macchi 18.01.06 14:35| 
 |
Rispondi al commento

Sollecitata dalla lettura ho fatto una piccola ricerca : la Telecom chissà perchè è stata privatizzata nel '99 a un certo Colannino che ne entra in possesso per il 20% attraverso la FINGRUPPO e ne diventa amministratore delegato; un altrettanto 20% ne acquista la TECNOS già proprietà al 55% della OLIVETTI (amm. delegato un certo Enrico Bondi) già proprietà al 22,5% della BELL già proprietà,(e qui fai attenzione)per il 31% della famosa HOPA di Gnutti, per il 7,50% dell'ANTONVENETA ,e per il 3% dell'UNIPOL. Ciò fino al 2001 quando L' OLIMPIA Società creata ad hoc, per il 60% di PIRELLI (Tronchetti Provera)e per il 40% di EDIZIONI HOLDING diGilberto BENETTON in primis ma anche di ANTONVENETA - di nuovo e GNUTTI - di nuovo compra dai precedenti proprietari (OLIVETTI) a un prezzo quasi doppio di quello quotato in borsa 7miliardi DI EURO DI AZIONI telecom e il 23% del 22,50 presto salito al 27% di OLIVETTI tanto che nell'ottobre 2001 la CONSOB valuta che PIRELLI SPA controlla "SOLITARIA" OLIMPIA E CHE QUESTA CONTROLLA DI FATTO OLIVETTI SPA, anche perchè l'azionariato di OLIMPIA si ALLARGA: BENETTON riduce la sua quota (dal 40%) al 16,80 attuale PIRELLI AL (DAL 60%) 57,60 Attuale ma entrano UNICREDIT (prima con il 10% ora il 4,77) BANCA INTESA (prima 10% ora 4,77%) e indovinate chi? ma HOPA NATURALMENTE i cui azionisti sono; nell'ordine: 32% GNUTTI e Bresciani vari, 9% MPS (MONTE PASCHI SIENA), 7,13% UNIPOL , 3,6% ANTONVENETA, 5,4% BPI (ex Banca di Lodi) 3,5% INTERBANCA (che è sempre di ANTONVENETA) e LAST BUT NOT LEAST IL BERLUSCA impersonato da MEDIASET CON IL 2,7%, venduto pochi giorni fa!Sempre gli stessi del 2001 che avevano venduto e che poi ricomprano.
In questi anni c'è stato anche un tourbillon di sottoscrizioni obbligazionarie passate da una società all'altra.
con qualche chicca per gli appassionati del genere GIOVANNI CONSORTE consigliere delegato della TELECOM a 110.000€ annue (bilancio 2004 ultimo disponibile- confesso l'invidia. Salvo errori e/o omissioni. Mi date un aiuto a colmare le lacune: è un bell'intreccio ma cui prodest? alla TELECOM?

maria Luisa Pisa Simonini 17.01.06 22:51| 
 |
Rispondi al commento

Cari sinistroidi , siete minoranza nel paese ( fino a prova contraria ) ma confluite in massa sul blog dell'amabile , simpatico e furbacchione Grillo!!!
Personalmente non aspettavo la grana Consorte per cambiare idea sul vostro DNA; è da tempo che ho ormai capito che anche i paladini degli oppressi, riconducibili erroneamente alla sinistra italiana, apprezzano il vil denaro facendone un uso spesso discutibile. NON SIETE MEGLIO DEGLI ALTRI ANZI FATE ANCORA PIU' SCHIFO. La cosa simpatica o triste, dipende dai punti di vista, è che preferiate attaccare chi vi critica GIUSTAMENTE invece di fare un mea culpa ed una sana ammissione di responsabilità. Anche in questo siete ipocriti ; vergognatevi.

TAZIO CAVANNA 17.01.06 17:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

in quest epoca scarsa fatta di politica scarsa è giusto che anche la tv sia scarsa...dunque questa è l unica cooerenza odierna!..ma prima i martiri andavano in croce?e perchè ora vanno in tv?..tutte le sere?


caro grillo vivo da 15 anni in germania ,penso che purtoppo la nosra situazione politico-economica, sia da ricondursi alla nosta "italianitá"che nel passato,ci ha spesso penalizzato e che nel futuro,se non ce la scrolleremo di dosso,ci fara´ restare in "leggera controtendenza" .Non per niente quelli a Montecitorio sono i nostri rappresentanti nel bene e nel male.

paolo Di virgilio 17.01.06 14:17| 
 |
Rispondi al commento

caro grillo vivo da 15 anni in germania ,penso che purtoppo la nosra situazione politico-economica, sia da ricondursi alla nosta "italianitá"che nel passato,ci ha spesso penalizzato e che nel futuro,se non ce la scrolleremo di dosso,ci fara´ restare in "leggera controtendenza" .Non per niente quelli a Montecitorio sono i nostri rappresentanti nel bene e nel male.

paolo Di virgilio 17.01.06 14:16| 
 |
Rispondi al commento

caro grillo vivo da 15 anni in germania ,penso che purtoppo la nosra situazione politico-economica, sia da ricondursi alla nosta "italianitá"che nel passato,ci ha spesso penalizzato e che nel futuro,se non ce la scrolleremo di dosso,ci fara´ restare in "leggera controtendenza" .Non per niente quelli a Montecitorio sono i nostri rappresentanti nel bene e nel male.

paolo Di virgilio 17.01.06 14:14| 
 |
Rispondi al commento

caro grillo vivo da 15 anni in germania ,penso che purtoppo la nosra situazione politico-economica, sia da ricondursi alla nosta "italianitá"che nel passato,ci ha spesso penalizzato e che nel futuro,se non ce la scrolleremo di dosso,ci fara´ restare in "leggera controtendenza" .Non per niente quelli a Montecitorio sono i nostri rappresentanti nel bene e nel male.

paolo Di virgilio 17.01.06 14:13| 
 |
Rispondi al commento

Naturalmente non volevo inserire 5 post uguali, forse, c'è stato un problema sulla linea, chiedo scusa!!!

P. Fabbri Andrea 17.01.06 12:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Beppe, un modo per risolvere una parte dei problemi di cui parli ci sarebbe, e visto che parli di coraggio fattene un po' e affronta dopo mesi di richieste da parte di decine di bloggers l'argomento che sembra essere tabù ovvero il SIGNORAGGIO non preoccuparti non intendo rompere le scatole come forse ha fatto Sandro Pascucci visto che avete provveduto a eliminare tutti i suoi post!!!!!
Io non sto cercando pubblicità per un mio Blog e non intendo certo utilizzare un linguaggio offensivo, e non vorrei che nessuno lo usasse nei miei confronti se non fosse d'accordo con la mia richiesta. Lo so che sono tre mesi e forse più che insisto, ma credo che sia assolutamente necessario affrontare questo argomento e spiegarlo alla gente con semplicità.
Credo che possa interessare a tutti la schiavitù invisibile alla quale siamo sottoposti e sarebbe bello che lo facessi tu che sei una persona ormai competente anche in economia, ho provato anche a segnalarti più volte l'argomento in questione attraverso il servizio segnalazione via E-mail ma i messaggi mi tornano continuamente indietro, cos'è che non funziona???
Perché ho l'impressione che stai evitando di parlare di questo argomento visto che asserisci di "leggere tutti i post anche quando sono più di mille"?????
Spero di sbagliarmi e finalmente di ricevere una qualsiasi risposta anche di diniego perché no!!
Potresti dire che l'argomento non interessa il pubblico o che non interessa te, oppure che può essere pericoloso visto che un tuo corregionale tale Molinari é stato probabilmente ucciso a coltellate perché in veste di Giudice stava conducendo un'inchiesta proprio sul SIGNORAGGIO!!!!!!!!
Fai come preferisci ma dai qualche risposta a tutti quelli che, insieme a me, ti hanno chiesto di parlarne.
Grazie per il tuo eventuale prezioso interessamento!
P. Fabbri Andrea

P. Fabbri Andrea 17.01.06 12:15| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, un modo per risolvere una parte dei problemi di cui parli ci sarebbe, e visto che parli di coraggio fattene un po' e affronta dopo mesi di richieste da parte di decine di bloggers l'argomento che sembra essere tabù ovvero il SIGNORAGGIO non preoccuparti non intendo rompere le scatole come forse ha fatto Sandro Pascucci visto che avete provveduto a eliminare tutti i suoi post!!!!!
Io non sto cercando pubblicità per un mio Blog e non intendo certo utilizzare un linguaggio offensivo, e non vorrei che nessuno lo usasse nei miei confronti se non fosse d'accordo con la mia richiesta. Lo so che sono tre mesi e forse più che insisto, ma credo che sia assolutamente necessario affrontare questo argomento e spiegarlo alla gente con semplicità.
Credo che possa interessare a tutti la schiavitù invisibile alla quale siamo sottoposti e sarebbe bello che lo facessi tu che sei una persona ormai competente anche in economia, ho provato anche a segnalarti più volte l'argomento in questione attraverso il servizio segnalazione via E-mail ma i messaggi mi tornano continuamente indietro, cos'è che non funziona???
Perché ho l'impressione che stai evitando di parlare di questo argomento visto che asserisci di "leggere tutti i post anche quando sono più di mille"?????
Spero di sbagliarmi e finalmente di ricevere una qualsiasi risposta anche di diniego perché no!!
Potresti dire che l'argomento non interessa il pubblico o che non interessa te, oppure che può essere pericoloso visto che un tuo corregionale tale Molinari é stato probabilmente ucciso a coltellate perché in veste di Giudice stava conducendo un'inchiesta proprio sul SIGNORAGGIO!!!!!!!!
Fai come preferisci ma dai qualche risposta a tutti quelli che, insieme a me, ti hanno chiesto di parlarne.
Grazie per il tuo eventuale prezioso interessamento!
P. Fabbri Andrea

P. Fabbri Andrea 17.01.06 12:05| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, un modo per risolvere una parte dei problemi di cui parli ci sarebbe, e visto che parli di coraggio fattene un po' e affronta dopo mesi di richieste da parte di decine di bloggers l'argomento che sembra essere tabù ovvero il SIGNORAGGIO non preoccuparti non intendo rompere le scatole come forse ha fatto Sandro Pascucci visto che avete provveduto a eliminare tutti i suoi post!!!!!
Io non sto cercando pubblicità per un mio Blog e non intendo certo utilizzare un linguaggio offensivo, e non vorrei che nessuno lo usasse nei miei confronti se non fosse d'accordo con la mia richiesta. Lo so che sono tre mesi e forse più che insisto, ma credo che sia assolutamente necessario affrontare questo argomento e spiegarlo alla gente con semplicità.
Credo che possa interessare a tutti la schiavitù invisibile alla quale siamo sottoposti e sarebbe bello che lo facessi tu che sei una persona ormai competente anche in economia, ho provato anche a segnalarti più volte l'argomento in questione attraverso il servizio segnalazione via E-mail ma i messaggi mi tornano continuamente indietro, cos'è che non funziona???
Perché ho l'impressione che stai evitando di parlare di questo argomento visto che asserisci di "leggere tutti i post anche quando sono più di mille"?????
Spero di sbagliarmi e finalmente di ricevere una qualsiasi risposta anche di diniego perché no!!
Potresti dire che l'argomento non interessa il pubblico o che non interessa te, oppure che può essere pericoloso visto che un tuo corregionale tale Molinari é stato probabilmente ucciso a coltellate perché in veste di Giudice stava conducendo un'inchiesta proprio sul SIGNORAGGIO!!!!!!!!
Fai come preferisci ma dai qualche risposta a tutti quelli che, insieme a me, ti hanno chiesto di parlarne.
Grazie per il tuo eventuale prezioso interessamento!
P. Fabbri Andrea

P. Fabbri Andrea 17.01.06 11:59| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, un modo per risolvere una parte dei problemi di cui parli ci sarebbe, e visto che parli di coraggio fattene un po' e affronta dopo mesi di richieste da parte di decine di bloggers l'argomento che sembra essere tabù ovvero il SIGNORAGGIO non preoccuparti non intendo rompere le scatole come forse ha fatto Sandro Pascucci visto che avete provveduto a eliminare tutti i suoi post!!!!!
Io non sto cercando pubblicità per un mio Blog e non intendo certo utilizzare un linguaggio offensivo, e non vorrei che nessuno lo usasse nei miei confronti se non fosse d'accordo con la mia richiesta. Lo so che sono tre mesi e forse più che insisto, ma credo che sia assolutamente necessario affrontare questo argomento e spiegarlo alla gente con semplicità.
Credo che possa interessare a tutti la schiavitù invisibile alla quale siamo sottoposti e sarebbe bello che lo facessi tu che sei una persona ormai competente anche in economia, ho provato anche a segnalarti più volte l'argomento in questione attraverso il servizio segnalazione via E-mail ma i messaggi mi tornano continuamente indietro, cos'è che non funziona???
Perché ho l'impressione che stai evitando di parlare di questo argomento visto che asserisci di "leggere tutti i post anche quando sono più di mille"?????
Spero di sbagliarmi e finalmente di ricevere una qualsiasi risposta anche di diniego perché no!!
Potresti dire che l'argomento non interessa il pubblico o che non interessa te, oppure che può essere pericoloso visto che un tuo corregionale tale Molinari é stato probabilmente ucciso a coltellate perché in veste di Giudice stava conducendo un'inchiesta proprio sul SIGNORAGGIO!!!!!!!!
Fai come preferisci ma dai qualche risposta a tutti quelli che, insieme a me, ti hanno chiesto di parlarne.
Grazie per il tuo eventuale prezioso interessamento!
P. Fabbri Andrea

P. Fabbri Andrea 17.01.06 11:57| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, un modo per risolvere una parte dei problemi di cui parli ci sarebbe, e visto che parli di coraggio fattene un po' e affronta dopo mesi di richieste da parte di decine di bloggers l'argomento che sembra essere tabù ovvero il SIGNORAGGIO non preoccuparti non intendo rompere le scatole come forse ha fatto Sandro Pascucci visto che avete provveduto a eliminare tutti i suoi post!!!!!
Io non sto cercando pubblicità per un mio Blog e non intendo certo utilizzare un linguaggio offensivo, e non vorrei che nessuno lo usasse nei miei confronti se non fosse d'accordo con la mia richiesta. Lo so che sono tre mesi e forse più che insisto, ma credo che sia assolutamente necessario affrontare questo argomento e spiegarlo alla gente con semplicità.
Credo che possa interessare a tutti la schiavitù invisibile alla quale siamo sottoposti e sarebbe bello che lo facessi tu che sei una persona ormai competente anche in economia, ho provato anche a segnalarti più volte l'argomento in questione attraverso il servizio segnalazione via E-mail ma i messaggi mi tornano continuamente indietro, cos'è che non funziona???
Perché ho l'impressione che stai evitando di parlare di questo argomento visto che asserisci di "leggere tutti i post anche quando sono più di mille"?????
Spero di sbagliarmi e finalmente di ricevere una qualsiasi risposta anche di diniego perché no!!
Potresti dire che l'argomento non interessa il pubblico o che non interessa te, oppure che può essere pericoloso visto che un tuo corregionale tale Molinari é stato probabilmente ucciso a coltellate perché in veste di Giudice stava conducendo un'inchiesta proprio sul SIGNORAGGIO!!!!!!!!
Fai come preferisci ma dai qualche risposta a tutti quelli che, insieme a me, ti hanno chiesto di parlarne.
Grazie per il tuo eventuale prezioso interessamento!
Andrea

P. Fabbri Andrea 17.01.06 11:54| 
 |
Rispondi al commento

Beppe riguardo alla vicenda BPI i dipendenti Osvaldo Felissari (provincia) e Lorenzo Guerini (comune) non hanno tenuto un consiglio (1/uno) per informare i cittadini.Le due tesorerie (dove ci sono le Ns tasse!) sono affidate alla BPI.Non ci informano.... se su questi conti siano state addebitate spese.......Pensa che si parlerà di BPI venerdì 20/1 presso il Liceo Verri (Lodi) .... ma è stata indetta non dalle ISTITUZIONI, ma da "Retedililliput e Laboratorio Per La Città". Grazie a loro:-)... fortuna che esistono!!!!

Bassiano Bassiani 17.01.06 08:28| 
 |
Rispondi al commento


Gent.le Grillaccio,
come si fa a non ricordare al despota di Arcore e a tutti i suoi accoliti, che il predetto nanetto dovrebbe compiere degli slalom(altro che Rocca!) per evitare di incontrarsi con tutti quelli con i quali potrebbe essere in conflitto di interesse(o anche a chiamarli per telefono)?Facciamo una lista: Paolo il fratello(decoder), Galliani(legge sui diritti televisivi), i figli Piersilvio e Marina(legge sulla comunicazione), Previti(salva-Previti),e tanti altri.Infine, dovrebbe evitare anche se stesso, per tutte le leggi ad-personam che si é fatto(l'ultima sulla inappugnabilitá della sentenza del PM in secondo grado). Ma queste si gravide di veri conflitti di interessi, con leggi giá approvate, non per presunte "pressioni" dei Ds verso terzi per una ipotetica cessione di azioni.
Stammi buonu

Gino Pasquino 17.01.06 07:50| 
 |
Rispondi al commento

beppe continua la tua battaglia,complimenti

adolfo orlandini 16.01.06 23:13| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
ho visto che sarai a treviso l'11 e il 12 febbraio. posso acquistare i biglietti tramite il sito o mi devo rivolgere alla struttura ospitante? saremmo davvero felici di poterti vedere dal vivo. grazie e forza ragazzi!!!

stefano giraldo 16.01.06 20:56| 
 |
Rispondi al commento

Io faccio parte di quel nucleo di lavoratori (un po'sfigati) e di italiani che hanno subito direttamente sulla propria pelle le scalate dei noti capitani, infatti grazie a questi sono passato dell'arco di 2 anni da lavoratore Telecom (lo ero dall' 1984) a dipendente di una srl con capitale sociale 50000 euro (dal 2002 ad oggi ha cambiato varie proprietà), grazie alla legge riguardante la cessione dei rami d'azienda.
Nel 2002 eravamo in 150 dipendenti ora dopo l'utilizzo degli ammortizzatori sociali siamo in meno di 100 e questo purtroppo è solo l'inizio.
Erano forse meno dolorosi i tempi del "vergognoso" Biagio Agnes?
Nel frattempo Telecom italia che era forte di oltre 90000 dipendenti verso la fine degli anni'90 ora ne rimangono circa 50000(altri 3000 ne spariranno nel coso del 2006 in confronto di 1000-2000 che verranno assunti a 800 euro). Dove sono i famosi milioni di posti di lavoro?
Telecom italia una società dove tutti i cittadini avevano messo i quattrini con le tasse, che ha creato posti di lavoro innovazione, collegamenti per tutti è ridotta ad un colabrodo dove l'unica parola d' ordine è vendere a qualsiasi costo qualsiasi cosa (video telefoni ai non vedenti ad esempio) e non investe più in tecnologia e nei tecnici grazie alle privatizzazioni!
E oggi c'è qualcuno che ha dei dubbi sulla legalità della scalata a Telecom: e se così fosse chi mi ci ripagherà dei danni subiti?

carlo cicotto 16.01.06 18:53| 
 |
Rispondi al commento

LEGGO OGGI SU REPUBBLICA CHE UN'ALTRA FAMIGLIA DI IMPRENDITORI "I MERLONI " ASSURGONO A DIVENTARE "GABELLIERI " AL PARI DEI BENETON E TRONCHETTI PROVERA. SI PROPRIO COSI' VOGLIO GESTIRE ANCHE LORO LE AUTOSTRADE.
VIVA I SAVOIA!!!!!

CARLO PISU 16.01.06 15:29| 
 |
Rispondi al commento

@@@@@@ Stiamo organizzando un pellegrinaggio a Santiago de Compostela per il pre e il post elezioni.

Si Festeggierà la NON rielezione del duce nano con 100 km a piedi fino al santuario!

Si raccolgono le adesioni......


IO ADERISCO MA PARTIAMO PRIMA DELLE ELEZIONI... NON SI SA MAI CHE BISOGNA RESTARCI......

CARLO PISU 16.01.06 15:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

x pietro bartorelli-

Stiamo organizzando un pellegrinaggio a Santiago de Compostela per il pre e il post elezioni.

Si Festeggierà la NON rielezione del duce nano con 100 km a piedi fino al santuario!

Si raccolgono le adesioni......

flavia da Cagliari 16.01.06 14:01| 
 |
Rispondi al commento

x pietro bartorelli-

Stiamo organizzando un pellegrinaggio a Santiago de Compostela per il pre e il post elezioni.

Si Festeggierà la NON rielezione del duce nano con 100 km a piedi fino al santuario!

Si raccolgono le adesioni......

flavia da Cagliari 16.01.06 13:59| 
 |
Rispondi al commento

grillo grazie di esserci, se entri in politica spandi un po di democrazia

fabrizio ferlito Commentatore in marcia al V2day 16.01.06 13:29| 
 |
Rispondi al commento

http://grilloalfestival.blogspot.com - passaparola

roby rubini 16.01.06 11:34| 
 |
Rispondi al commento

a proposito del mancato faccia a faccia Berlusconi/D'alema previsto per giovedì 19 gennaio e rimandato a causa "grande Fratello", il "nostro" non solo si è sottratto al confronto per un motivo ..... così valido, ma ha anche fatto pubblicità alla sua trasmissione.
bel colpo ...due piccioni con una fava (chi sarà la fava??)

mario milo 16.01.06 02:09| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe ti scrivo per dirti che le famiglie Italiane sono sull'orlo di un baratro,non ce la facciamo più come se non bastasse ascolto in TV che non è vero e che tutto va a gonfie vele.....non sò che fare ho per so l'impiego dopo 15 anni di lavoro e ho 45 anni e due ragazzi (13+15 anni)d'accordo che mia moglie insegna(se non fosse per lei)ma sapessi come è umiliante dover chiedere qualche € a mia moglie perchè devo andare a taglirmi i capelli.Dal 2003 ho fatto una piccola Società con due persone e devo dire che siamo partiti con molto entusiasmo,ma strada facendo riusciamo a stento a guadagnare 800€ ciascuno perchè il resto se ne và per tasse e spese di esercizio!!!!La mia vecchia Ditta dove ho lavorato x 15 anni è fallita nel 2003 e il Giudice mi ha richiesto per avere la liquidazione un'estratto conto dell'INPS,dopo 30 gg.mi è stato detto che non bastava più,ma ci voleva il certificato firmato dall'INPS.Con una santa pazienza perdo un'intera giornata all'INPS e mi dicono che se voglio questo certificato MI DEVO METTERE IN PENSIONE...ma in che razza di paese viviamo si aspetta che una persona preso dalla disperazione si mette una pistola alla tempia???????Mi sono rotto proprio il.........Scusa ma non ce la faccio più!!!

Gennaro Improta 16.01.06 00:44| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, scusa l'ignoranza perchè ti servirebbe "un dalemino".(Telekom e Tronchetti)
per inciso Dalema non mi piace. Da quando ha lasciato il governo sta dietro le quinte, ha quest'aria da superuomo,il ghigno sotto al baffo, insopportabile.
grazie per la risposta.
ciao mausi

maria Luisa Pisa Simonini 15.01.06 22:52| 
 |
Rispondi al commento

Sull'ispettore Rock, quello 'dopo' la famosa brillantina Linetti:

D'Alema: "Lo scoop è che B è andato in Procura
ed è anche riuscito a uscirne!"

Anche Dagospia è andato in procura
hanno riso molto di più che con Berlusconi.
Eh, non racconta più le barzellette come una volta!

Vignette:
Ruini dice al Papa:
"Siamo in calo di popolarità"
"Sì- fa il Papa- ma non chiedetemi di andare a fare il fesso in procura!"

Un PM dice grave:
"Non aveva niente da dire
Ma ci teneva MOOLTO a dircelo."

Ma poi com'era il menù di questa cena? Non si sanno mai i particolari migliori. Chi era il cuoco? Vissani o Persechini? E c'erano le veline? L'orgia finale?

Ultimissime:
B. disperato, perché non gli crede nessuno, tira fuori un microfono spia sulla famosa cena. Sembra sia la stessa cimice baracca ritrovata ad Arcore anni fa. Una bufala anche quella volta.
Ma fatele meglio queste spiate! ... telefonate prima a Putin!

Vedendo che non è creduto nemmeno dal cane di Bush che pure..., B., dopo aver giurato sui figli, sulla moglie e sulle zie, sembra che stia giurando sui suoi patrimoni segreti alle Caiman. Eh, no, caro: Vedere per credere!

Come disse agli ambasciatori quand'era agli esteri? "Qua soldi! Vedere cammelli!" Qua voti, vedere coglioni!

Ormai quando qualcuno dice: "Hai sentito? Berlusconi...!", "Ah, quello....!"
Gli è scoppiato il trip. Non fa più scoop. Non è è più in. Ha fatto flop. Già era trasch. Ma ora è
smerd.

B aumenterà la sua presenza in TV.
Crederà mica di essere Paolini?
Ma ogni tanto una gomitata nelle palle?

Mi ricordo quella storiella: Io sono un cretese e dico: "Tutti i cretesi mentono"
Dico la verità o mento?
"Dal primo momento all'ultimo ho sempre detto la verità". Ma via! C'è un limite anche agli scherzi. E poi le parti drammatiche le recita male. Gli cascano le palpebre.
Già non è credibile sulle barzellette.....

viviana vivarelli 15.01.06 15:39| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe meno male che ci sei tu...
non avrei mai capito in che cavolo di nazione
stavo vivendo.....studente di economia ...

nobili matteo 15.01.06 15:28| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe meno male che ci sei tu...
non avrei mai capito in che cavolo di nazione
stavo vivendo.....studente di economia ...

nobili matteo 15.01.06 15:27| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,

visto che non ho l'ombra di un euro posso chiederti di accettarmi come socio per la scalata a tutte le imprese che hai citato?

D.

Dario Carta 15.01.06 14:14| 
 |
Rispondi al commento

gentile sig. simone frate
posso accettare qualsiasi insulto, anche se mi si dà del FEDE, ma VESPA non lo accetto, ritenendomi pertanto offeso i maniera irreparabile la sfido a duello, scelga lei le armi il posto e l'ora.
resto in attesa dei suoi padrini ( se mi manda due madrine di 25 anni è meglio, una alla volta però)
p.s. se dobbiamo insultarci fra di noi per preconcetti per cui tutto ciò che fà "il nemico" è sbagliato cari ragazzi resteremo solo un mucchipo di Fessi che scrivono e scrivono e scrivono per arrivare dove????????????????
sono stufo
ciao
bruno (no vespa altrimenti mi arrabbio)

bruno gualdi Commentatore in marcia al V2day 15.01.06 13:10| 
 |
Rispondi al commento

gentile sig. simone frate
posso accettare qualsiasi insulto, anche se mi si dà del FEDE, ma VESPA non lo accetto, ritenendomi pertanto offeso i maniera irreparabile la sfido a duello, scelga lei le armi il posto e l'ora.
resto in attesa dei suoi padrini ( se mi manda due madrine di 25 anni è meglio, una alla volta però)
p.s. se dobbiamo insultarci fra di noi per preconcetti per cui tutto ciò che fà "il nemico" è sbagliato cari ragazzi resteremo solo un mucchipo di Fessi che scrivono e scrivono e scrivono per arrivare dove????????????????
sono stufo
ciao
bruno (no vespa altrimenti mi arrabbio)

bruno gualdi Commentatore in marcia al V2day 15.01.06 13:04| 
 |
Rispondi al commento

Nel giornale locale "Il Cittadino" di Lodi http://www.ilcittadino.it del 12/01/06 pag 9 è pubblicata la foto dei nostri dipendenti Sig. Bossi e Sig. Castelli che conversano con il Sig. Fiorani.
Dato che dopo innumerevoli favori economici alla Lega il Sig. Bossi ha avuto la faccia tosta (come i vecchi democristiani) di dire che non aveva mai conosciuto Fiorani.
Pensi che questi fatti siano penalmente rilevanti?
In questo periodo di intercettazioni telefoniche in cui Fassino deve spiegare perchè ha esordito con Consorte dicendo "Allora abbimo una banca?" e Dalema un leasing alla BPI non pensi che gli altri debbano spiegare a loro volta mutui milionari salvataggi di banche di squadre di calcio e tanti altre operazioni da sottobosco economico?
Saluti Tiziano e Anna

Tiziano Ceccoli 15.01.06 11:03| 
 |
Rispondi al commento

GRANDE PAOLO BELLUCCI!!!

Ha me invece è piaciuto molto. C'è da piangere, è vero.
Il nano che va in procura a denunciare le cene che un suo socio a saputo da altri che hanno saputo...
Con le Generali che lo smentiscono all'istante.
Uno va a cena con chi gli pare, e si può parlare di tante cose. Della politica internazionale, della figa, della fame nel mondo. Hanno parlato anche di Unipol? C'era il nano?

p.s.

Bruno Gualdi o Bruno Vespa?

Simone Frate 15.01.06 10:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

gentili signori.
vi faccio notare le capacità degli individui.
la lettera sotto la mia voleva far sorridere, invece fà piangere.(scusa paolo bellucci)
grillo voleva dire una cosa molto seria e dicendola ci fà ridere.
vista la differenza?
grande errore è continuare con gli insulti, mentre si potrebbe creare una società virtuale co grillo per farsi vendere qualcosa.
ciao a tutti
bruno

bruno gualdi Commentatore in marcia al V2day 15.01.06 09:28| 
 |
Rispondi al commento

ULTIM'ORA ANSA DELLE 23.15:

Il premier, senza consultare il consiglio dei ministri e il parlamento e, avvisato tramite il fido Letta il Presidente Ciampi del fatto che se ne strafegherà della sua firma perchè la farà falsificare da Bondi, ha stabilito che dalle 23.23 di oggi 14 Gennaio 2006 è operante il seguente decreto legge:

Art.1: sono vietati tutti gli incontri conviviali che non avvengano all'interno del focolare familiare.

Art.2: chi intende invitare un ospite esterno al gruppo familiare deve presentare domanda in carta da bollo alla vicina sede di Forza Italia che si riserverà la facoltà di accettarla o meno.

Art.3: sono anche vietati tutti gli incontri conviviali "di lavoro"(da tale norma è escluso soltanto il Premier e i suoi collaboratori).

Art.4: le violazioni alle norme comporteranno ammende da 500 a 1000 euro, da destinare all'acquisto coatto di cards mediaset (digitale terrestre).

Art.5: sono vietati in particolar modo tutti gli incontri conviviali con il presidente di Generali (assicurazioni): sign. Barnheim.

Art.5: chi trasgredisce all'articolo 5, si sottoporrà ad una seduta terapeutica ed educativa a base di olio di ricino, somministrata personalmente dal Premier.

Art.6: chiunque abbia già avuto un incontro conviviale con il sign. Barnheim potrà usufruire del condono conviviale.

Art.7: si accede al condono conviviale frequentando per 3 mesi l'Alto Coro Della Cappella di Arcore. In tale coro si canterà un solo brano: l'inno di Forza Italia. Maestro del coro: Licio Gelli. Assistente del coro: Emilio Fede.

Art.7: è vietata la trasmissione nel territorio nazionale (satelliti inclusi) del Gran Premio di Formula 1 del Bahrein.

Art.8: il gran premio del Bahrein potrà comunque essere visto tramite il digitale terrestre mediaset. La gara ,però, verrà interrotta ogni 7 minuti per trasmettere una conferenza stampa del Premier.

Art.9: Forza Italia è da oggi l'unico partito legale in Italia.

Art.10: Viva il duce.

Paolo Bellucci 15.01.06 01:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cara Viviana ,ti ringrazio per la risposta,come dinfensore non valgo un gran chè,e cmq ti sai difendere benissimo anche da sola.Oltre a tutto non ho molta dimestichezza con questo attrezzo infernale ma utile,ne è l'esempio il fatto che possiamo scambiarci le nostre opinioni,in questo momento che è certamente uno dei peggiori nella storia della sinistra.Continua a scrivere io e molti altri continueremo a leggere e sono ottimista ,andranno a casa ,alla fine il buon senso del popolo di sinistra prevarrà ne sono certo.Ciao.

LANATA ACHILLE 14.01.06 23:16| 
 |
Rispondi al commento

dell'utri dove sei? perchè hai lasciato solo il nano nelle sue ultime apparizioni teatrali? almeno quando gli facevi da gobbo di cazzate ne sparava meno ... torna o altrimenti cosa nostra ci trasforma il nano in un mezzo pilastro di cemento per il futuro ponte, tanto per rispettare il contratto con gli ita...mica è letta il consigliere del pres cons ... sei tu marcello TORNAAA!!! f.to giovani azzurrini d'italia sez di marsala

piero bartorelli 14.01.06 23:08| 
 |
Rispondi al commento

..parlando di gente senz'anima....

No comment
Cuffaro aveva vietato a Rita Borsellino di partecipare alla commemorazione delle vittime della mafia.

B ha vietato alla signora Prodi di partecipare a Domenica in per presentare il libro scritto col marito, adducendo la par condicio (?).
Fabrizio del Noce, poche ore prima del suo intervento, l'ha cacciata.

Quando manderemo a casa questa gente, sarà sempre troppo tardi.

viviana vivarelli 14.01.06 22:52| 
 |
Rispondi al commento

no tav no pont no menzogne no facce di bronzo e soprattutto NO AL NANO CEMENTIFICATORE il capodanno di una nuova era lo voglio festeggiare il giorno dopo le elezioni, quando ci libereremo finalmente di quell'essere spregevole!!!

piero bartorelli 14.01.06 22:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Achille
sei troppo carino!
in realtà non sono mai riuscita ad ammazzare nemmeno un ragno, e in genere lo prendo con una carta e lo passo in giardino, per cui...è solo un modo di dire. Il fatto è che mi pare che abbiamo da difenderci da tanti mali che almeno tra di noi dovremmo trattarci meglio, ma quelli che continuano a stare dalla parte di B e lo applaudono mi sono così difficili da capire che divento aggressiva io per prima. Poi risulta che alcuni vivono anche nel gusto di far male agli altri come se si nutrissero di questo. E proprio non ce la faccio ad accettarli. La differenza di valori è troppo grande e li vedo come un pericolo. Non mi sembrano nemmeno umani. Vampiri, forse. Quando ero piccola sognavo che sparavo con la mano, pum, e i mostri sparivano. Magari fosse possibile far sparire dal nostro orizzonte i persecutori. Che poi perseguitino me o un altro fa lo stesso. Quando uno difende la guerra, il capitale, se ne infischia delle sofferenze dei poveri, gode nel colpire chi è debole, ama solo l'insulto e la calunnia, mente anche su se stesso, pensa che l'immagine o la prepotenza siano tutto, vorrebbe mettere tutto in vendita e degli altri non rispetta nulla e non ne sente la sofferenza.. ma come si fa ad accettarlo?
E non importa che abbia un bell'aspetto, sia vestito bene e magari occupi un posto di rilievo come presidente della Commissione Giustizia o Ministro o leader di partito.. non importa cosa crede di essere. Per molti sarà sempre uno che ha abdicato alla propria anima. Strana parola, anima, che molti non usano più, eppure...
Una volta un allievo mi disse che non sapevo accettare il male e che non ne parlavo mai. Adesso sono cambiata. Il male non lo evochi parlandone. Ti cerca lui per primo e bisogna capire che c'è e non è per niente una cosa facile. Il dramma è che anche quando lo combatti, ti inquina
saluti carissimi
viviana

viviana vivarelli 14.01.06 22:43| 
 |
Rispondi al commento

Signora o signorina Viviana i tuoi commenti non sono da 10 ma da 11 e sinceramente non c'è nulla da aggiungere,leggo che vorresti accoppare un blogger ma questo non si può fare a proposito se è quello che dico io che fine ha fatto? Avrà esaurito il suo vocabolario d'inglese....io gli ho suggerito di andare al cepu e se mi risponde lo mando da un'altra parte,stavolta in italiano,ciao da un tuo lettore.

LANATA ACHILLE 14.01.06 21:54| 
 |
Rispondi al commento

Non so se ci prendono per il c...

leggo questa mail:
Ho appena sentito la notizia alla tv.
La prostituta che, smessi i panni della "tenutaria", gestisce 6 appartamenti (di cui alcuni di lusso) di SUA proprietà e che si è rifiutata di pagarci le tasse, è stata ESENTATA dal pagamento con una sentenza del tribunale che ha accolto la tesi difensiva per cui gli introiti non sono definibili come "salario" ed il "meretricio" non è perseguibile per legge in quanto i denari riscossi servono a... risarcire l'offesa che la donna subisce rispetto alla svendita della...propria dignità.
E noi ci facciamo il sangue amaro con le nostre battaglie...?
Ma che messaggio è mai questo (di un'Italia di merda) per le giovani generazioni che non trovano lavoro....fare tutte le prostitute? tanto non solo non è reato (e si sapeva) ma tutti i soldi che fai vanno, AL PULITO, nel tuo conto in banca...forse anche estero.
Sono veramente schifata da questo paese dove il cavillo legale (vedeste come era soddisfatto il legale della signora proprietaria di beni immobili) riesce a farla franca sui principi di una democrazia ormai al completo sfacelo.
Beatrice

viviana vivarelli 14.01.06 20:45| 
 |
Rispondi al commento

Tanto per restare sulle banche

L'Adusbef , assoc. utenti banche e assicuraz.,
chiede una indagine sulle rapine bancarie e vagamente Draghi la promette. Come mai noi abbiamo sempre i servizi più costosi d'Europa? Si ha una idea di che rapina costante sia addebitare ai clienti tariffe che non hanno la pari in nessun paese d'Europa? Poiché quasi tutti hanno un conto corrente o simile, si ha idea di quale enorme massa di denaro viene rapinata in questo paese?
Altro che libero mercato! Le banche e le assicuraz. ital. hanno formato un cartello (inutile dire che B ha una banca- assicuraz. che si chiama Mediolanum e fa parte degli interessi della categoria) e questo cartello ci impone i costi che vuole. Non esiste concorrenza.
E Fazio non difendeva nessuna "italità " (come ripetono i cloni leghisti) ma teneva lontane le banche estere perché, o si adeguavano alla rapina, come la Deutche Bank, o ci potrebbero svelare che i costi UE sono diversi. Fazio ha sempre risposto picche alle associaz.consumat. vietando tassativamente indagini o paragoni col resto d'Europa
Da quante cose è fatto il carovita? Le voci sono tante. Su quali il governo è intervenuto con controlli o riduzioni? Ricordo che l'euro entrò insieme all'aumento dei biglietti dei treni e degli autobus, e delle tariffe autostradali
E noi ci dobbiamo anche sentir dire da B che la colpa è dei politici Ds che non hanno saputo fare contrattazioni politiche coi capi europei'!? Ma cosa?
Ora a che serve che qualcuno dia la colpa del carovita all'euro, quando nel carovita non si mettono le infinite cose che questi ladri ci fanno pagare più care, per accordi di cartello con simpatici ministri, tipo il latte per neonati che costa 5 volte di piu', le bollette di acqua, luce, gas che costano il 20, 30% di piu', la benzina che incorpora più accise, le medicine che costano il doppio o il triplo, le assicuraz. più care del mondo, i servizi bancari ecc
Ci imbrogliamo come vogliono e non ne sapremo mai abbastanza

viviana vivarelli 14.01.06 20:38| 
 |
Rispondi al commento

Il nostro B. non solo è fuori di testa ma è anche idiota.

In conferenza stampa ha sfidato D'Alema ad ammettere di aver incontrato il presidente di generali.

D'Alema ha rilasciato ieri pomeriggio un intervista alla Repubblica pubblicata stamattina (che ho letto) nella quale ha già detto che l'ha incontrato.

E perchè cavolo non dovrebbe incontrare chi cazzo gli pare?

Se lui, il pazzoide, incontra Fiorani, Ricucci e compagnia,lo fa normalmente per lavoro (dice lui).

E gli altri, quando incontrano il mondo della società e dell'imprenditoria, lo fanno per cosa?

Comunque, come ha appena detto Rutelli alle agenzie, il cavaliere è in ritirata...

L'assalto è durato poco...

paolo bellucci 14.01.06 20:34| 
 |
Rispondi al commento

CHIAMATE LA NEUROOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO

Basta! Non se ne può più delle sue chiacchiere.
Basta! Basta! Basta!

michele gualdi 14.01.06 20:17| 
 |
Rispondi al commento

non dimenticate che il dott.B.visto da qua su´´Dk.e´´uno dei peggiori,degli ultimi 60 anni

carmine saginario 14.01.06 20:10| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi date retta a me a chi nomina Casini etc...
Chi vede la tv di regime non può capire cos’è l’Udc. Per capirlo bisogna andare in libreria e acquistare un dvd che andrebbe in tv in qualunque democrazia. Infatti in Italia è proibito. S’intitola “La mafia è bianca” e racconta le gesta di Cuffaro e dei suoi boys. Gli autori, Bianchi e Nerazzini, lavoravano a Sciuscià, opportunamente chiuso come “criminoso” proprio perché mostrava i fatti.
Ciao

fabio ernetti 14.01.06 20:01| 
 |
Rispondi al commento

Grande, Silvietto...
Ora tira in ballo anche Veltroni e Prodi. E, addirittura, Rutelli (il più accanito contro l'Opa Unipol su BNL).

Poi, ce l'ha con i suoi alleati che non lo hanno appoggiato nella ridicola avventura brancaleone alla procura di Roma .

A me non sembra molto in se. Qualche problemino psichiatrico ce l'ha.

Potrebbe attivare comportamenti autolesionistici.

Io consiglio di rinchiuderlo in qualche istituto di igiene mentale (per poi buttare via la chiave).

Andrea Carli 14.01.06 20:01| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
questo è veramente troppo, oltre che un grave insulto alle nostre capacità di intelletto:
Porta a Porta mercoledì 11 gennaio
Bertinotti " Vede B(portatore sano di scemaggine) lei non si rende conto che tutti i soldi che i Banchieri racimolano dai poveri contribuenti,non vanno ad incrementare il mercato del lavoro ampliando le aziende o invenstendo su di loro e su nuove attività, bensì vengono utilizzati per scalare Antonvenete o editorie del caso"

B (portatore sano di prese per il c..." non so cosa risponderle, io nella mia vita non ho mai fatto affari"

... a voi il giudizio,
... qust'uomo non deve solo andare a casa, ma si merita che non abbia neanche + un bagno in cui pisciare...
grazie Beppe, continuamente per lo spazio che ci concedi.
Take care

fabio ernetti 14.01.06 19:44| 
 |
Rispondi al commento

Ma questo coglione di B. lo vuol capire che "avere degli incontri" con qualcuno non significa niente?

Sia D'Alema che Veltroni hanno già detto di aver incontrato il presidente di Generali (insieme a centinaia di altri imprenditori, finanzieri, farmacisti, incantatori di serpenti etc... e di aver parlato con lui di quello che cazzo gli pare.

Lui, però, il nostro B., afferma che sono andati a fare "pressioni" politiche per fargli vendere le azioni.

Ma Generali smentisce categoricamente e la cosa non può che finire lì.

Il nostro B. dice: io ho detto la verità, ho detto la verità!

No coglione! Non hai detto la verità! Stai calunniando senza prove.

Casini gli ha fatto notare che la politica non si fa in questo modo andando nelle procure a fare avaspettacolo (parole testuali).

Ed anche Maroni ha cercato di fargli capire che andare a cena con qualcuno non significa nulla.

Comunque c'è da aspettarsi di tutto con gente disperata. Il nostro B. è capace di fare di tutto per vincere le elezioni.

E la sua grande arma (quella della corruzione per la quale è stato assolto per prescrizione) è sempre lì, disponibile.

Ve la ricordate la commissione Telecom-Serbia, per mesi tutti i giorni in prima pagina sul suo Giornale e nei vari TG?
Ve le ricordate le tangenti, i conti all'estero di Fassino, Dini, Prodi?
Ve li ricordate i supertestimoni?

Poi all'improvviso il silenzio.

Quando si è iniziato a capire che i testimoni erano pilotati (e pagati) da politici della destra non si è più saputo niente, e Prodi e Fassino ancora aspettano le scuse...

Da questa gente, da questi criminali, ci si può aspettare di tutto.
Soprattutto adesso che controllano i servizi segreti e la guardia di finanza (che fa le intercettazioni e le passa al Giornale di B. prima che esse arrivino al vaglio dei magistrati).

D'Alema per suo conto ha detto: io oramai ci sono abituato ad essere seguito e spiato, cosi, quando parlo, saluto subito il maresciallo all'ascolto.

Andrea Barzi 14.01.06 19:39| 
 |
Rispondi al commento

non si puo comprare.non telo permetteranno fino alle prossime elezioni,senza la cdl...ecc...sara´´ tutto piu facile in italia......felicita´´.

carmine saginario 14.01.06 19:17| 
 |
Rispondi al commento

non credo che sara possibile,comprare l´´unica e`` fare fuori il governo alle prossime elezioni cosi´´ tutto il baldacchino cdl ecc,,,.magari canbiera´´ qualcosa.cissa´´.felicita´´

carmine saginario 14.01.06 19:08| 
 |
Rispondi al commento

Approposito dei DS ora ho capito perchè al congresso la misuca in sottofondo era "Ma il cielo è sempre più blu" di Rino Gaetano...
Leggete il testo
" Chi sogna i milioni, chi gioca d'azzardo,
chi ha fatto la spia(Berlusconi)...ecc...

Delle Cave Giovanni Paolo 14.01.06 19:03| 
 |
Rispondi al commento

Il topolino ha partorito la montagna
peccato che sia fasulla!
alla conf. stampa di B ammesse poche domande, risposte grottesche!

-Conferma i suoi incontri con Fiorani?
-Tutti vengono da me. Tutti hanno la stessa risposta: se avete delle azioni, datele a chi vi offre di piu'.

-Lei cita persone, Rutelli, Veltroni, Prodi che erano 'contro' la scalata
- Sono Belzebù. Dicono una cosa, ne fanno un'altra!Io non ho dato valutazioni, ho detto solo che hanno incontrato Bernheim. Non mi sono permesso altro.In procura non ho raccontato cose che hanno rilievo penale, ma comportamenti che hanno rilievo etico.

-I suoi alleati si sono raccomandati di tornare a un clima civile (Casini, Maroni...)
-Il codice francese parla di traffico di influenza, suasion moral (sic), che si può esercitare anche durante un incontro

-le sembra giusto attaccare così?
-sono 12 anni che attaccano così me, mi sarebbe piaciuto che qualcuno di loro mi difendesse (gulp)

-della Valle è stato molto duro contro di lei
-se vogliamo fare politica si fa i politici, non si fanno i burattinai da fuori

Grande! E' riuscito a fare un caso di niente!
E' più fatto di Lapo!
Anche a me pare alla frutta.
Ora aspettiamo l'apertura delle intercettazioni.

Ma il caso non finisce qui!!!!!!!

AAAAAAAAAAARGGG

viviana vivarelli 14.01.06 18:58| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,

Solo una piccola nota per far notare che la posizione finanziaria netta del Gruppo Pirelli(in cui sono confluiti i debiti generati delle scalate dei "capitani coraggiosi" prima, e del "salotto buono della finanza italiana" dopo...) al 31 Dicembre 2004 ammontava a un passivo di 44MLD di Euro (circa 85 milaMLD delle vecchie Lire)!!! (Fonte: bilancio consolidato certificato).

Giuseppe Fiorino 14.01.06 18:40| 
 |
Rispondi al commento

In diretta da sky:

B ha convocato una conferenza stampa ma non dice poi gran che:

"Dal 1° momento sino all'ultimo ho sempre detto solo la stessa cosa: che i DS non si sono limitati a fare il tifo, ma sono scesi in campo. Poi hanno cambiato gioco e mi hanno sfidato ad andare in procura. Li ho accontentati e ho dette le stesse identiche cose. Le dichiaraz. di giugno sono le stesse di oggi. La Repubblica, smentendo se stessa, fornisce una ricostruz. dei fatti identica alla mia. Io ho detto la verità. Gli incontri ci sono stati. Io non ho mentito. Loro hanno mentito perché hanno detto di non essere intervenuti in Unipol, ma lo hanno fatto: Rutelli, Veltroni, Prodi.. E dove è finito Prodi? In discussione non c'è solo la rilevanza penale di questi fatti, ma il comportamento etico della sinistra per nascondere la verità e ingannare gli itliani coprendo gli intrecci delle coop. Non posso accettare che si facciano pesanti insinuazioni contro apparati dello stato che nulla hanno a che fare con questo.
Insisteremo perché sugli intrecci delle coop. rosse venga a galla la verità. Il caso non è chiuso. Ripeto: il caso non è chiuso. Il mio comportamento è sempre stato corretto. Il problema è il loro comportamento"

Prima di questa conferenza, che non aggiunge nulla e non spiega nulla, c'era stata una conf. di Diego della Valle, molto applaudito da De Benedetti.
Della Valle ha detto:
"Questa cosa di B che va in procura fa ridere, ma dà la percezione di come una sceneggiata di quart'ordine possa beffare l'intelligenza dei cittadini. Io non vedo l'ora che B vada a casa! Non lo dico da sinistra. Io sono sempre stato repubblicano. Questo abbassamento del senso dell'etica in un paese che ne ha particolarmente bisogno...!?! Basta sentire le intercettazioni! Il mondo della cooperazione merita un rispetto enorme. B insegna a tutti che chi fa il furbo e si accorcia la strada vince. Noi non abbiamo bisogno di questo. Noi abbiamo bisogno di cose serie!"

viviana vivarelli 14.01.06 18:36| 
 |
Rispondi al commento

io sono davvero stufa!non ce la faccio più a trovarmi continuamente davanti questo nano malefico!è ovunque...e non fa altro che raccontare una marea di stronzate con quel sorriso finto stampato in faccia!ma pensa davvero che siamo tutti così tanto cretini? mandiamolo a casa e sarà un godimento generale!

elisa dottarelli 14.01.06 18:30| 
 |
Rispondi al commento

B non é scemo, é solo preda di un incontenibile delirio di follia che gli ottenebra il cervello e gli ha fatto perdere il contatto con la realtà.
Ma attenzione, non lo sottovalutate, perchè ne ha sempre abbastanza per mettercelo nel c... senza vasellina!
E infatti continua, continua, continua...

angelica ardovino 14.01.06 18:28| 
 |
Rispondi al commento

QUESTA MATTINA HO POSTO UNA DOMANDA SCHIETTA A TUTTI I BLOGGER.
IL NANO E' SCEMO?
QUALCUNO HA DETTO DI NO .. CHE TUTTO QUELLO CHE DICE SEGUE UN PERCORSO GIA' DA TEMPO PROGRAMMATO.
IO INSISTO.... è SCEMO!

CARLO PISU 14.01.06 18:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

io sono stato povero..io sono stato povero..io sono stato povero..io sono stato povero..io sono stato povero..io sono stato povero..io sono stato povero..io sono stato povero..io sono stato povero..io sono stato povero..

l'altra sera a porta a porta ho capito che i monty python non sono nessuno, a confronto col nostro amato nano

domenico gioffrè 14.01.06 17:58| 
 |
Rispondi al commento

Ma Silvio ci fa o ci è?

Che roba fuma? (mi piacerebbe conoscere il suo spacciatore)

Angelo Ferri 14.01.06 17:40| 
 |
Rispondi al commento

Beh... già lo si sapeva.

Abbiamo un Presidente del Consiglio che non si capisce bene se vuole fare il regnante o il buffone di corte.

La pagliacciata in procura lo ha reso ridicolo davanti al mondo.

Io l'avevo preso sul serio guardando "porta a porta".

Debbo dire che mi ha sorpreso. Un bluff magistrale.

Ma l'avrà capito che ha fato un autogol catastrofico?

Ora non si potrà più permettere di sgarrare neanche un pelettino, perchè anche i suoi (Casini-Maroni e Fini) si sono dissociati dalla pagliacciata, ed ogni ulteriore attacco strumentale nei confronti di D'Alema e Fassino verrà accolto da una bordata di pernacchie.

GRAZIE SILVIO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Ora cominceremo a parlare dei tuoi disastri...

p.s.

Il caro Silviuccio rischia un'incriminazione d'ufficio per calunnia (dipende quale sarà l'atteggiamento del presidente di GENERALI).

Marco Chiarucci 14.01.06 17:18| 
 |
Rispondi al commento

Ma chi e' che ci fa le leggi?
Quale masnada di folli?

Pecorella abolisce l'appello per le vittime dei reati.
Pecorella e' quello che disse: "Corrompere un giudice non e' reato" o quantomeno "non rappresenta un fatto penalmente perseguibile tra il 1990 e il 1992", cioe' nel periodo delle presunte tangenti che B e' accusato di aver versato, attraverso Previti, a due magistrati di Roma.
Cioe' i reati sono perseguibili ad annate, una annata si', una no.
Andreotti non e' perseguibile per fatti mafiosi prima del 1990. O bravo!
B non e' perseguibile per corruzione di magistrati tra il 90 e il 92.

Pecorella è Pesidente della Cmmissione Giustizia!!!!!????????

Ora io avrei voglia di uccidere un blogger che mi sta sulle balle. Chiedo a Pecorella: potrei non essere perseguibile per omicidio per il tempo che mi serve a farlo? Faccio rapida, gli sparo in bocca, così la pianta di rompere. Facciamo dalle cinque alle cinque e un quarto? Magari non lo prendo alla prima. Ma non vorrei abusare.

Oviamente io sono paradossale.Non ho mai ammazzato una mosca, figuriamoci una piattola.
Ma questi fanno sul serio!
Io questa gente la voglio in esilio senza ritorno! Fuori dal mio paese!!!!

viviana vivarelli 14.01.06 16:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

No, io quasi non ci posso credere!!!

Il Premier dichiara a "porta a porta" di avere informazioni rilevanti che dimostrano il coinvolgimento dei DS nella questione Bnl-Unipol, e quindi sta pensando di andare dai magistrati.

Bertinotti gli fa notare che se lui ha notizie rilevanti da denunciare "deve" andare in procura.

E Berlusconi gli risponde: sì, ci andrò.

Il giorno successivo, anche i Ds gli ricordano che, avendo lui queste "notizie", in procura doveva già esserci andato prima.

Berlusconi, nascosto nel furgone della scorta, va in procura.

All'uscita, il suo avvocato (Ghedini) inizia subito a mettere le mani avanti dicendo "che le notizie non creeranno nessun seguito", e così si comincia a sospettare che il presidente l'ha fatta veramente grossa.

Non l'ha fatta grossa. Di più ancora.

Nella sua deposizione-accusa il Premier ha dichiarato (i dettagli ancora non li conosciamo) che il suo socio di affari ha saputo da altri che D'Alema ed altri Ds sono stati a cena con il pres. di Generali.
E, siccome, le Generali hanno l'8% di azioni Bnl e il suo presidente non è malato (e quindi non sono andati a chiedergli come sta), da ciò ne consegue che lui immagina che i politici da lui citati sono andati a fare pressione per la vendita delle azioni (azioni che tra l'altro le Generali non hanno venduto).

La bufala dura mezzora: le Generali rispondono subito che la notizia di "presunte pressioni" sono prive di qualsiasi fondamento.

Berlusconi va in Tv a "conferenza stampa" e si rimangia tutto dicendo: "sono i giornali che esagerano" "me l'hanno detto loro di andare" "io non ho accusato nessuno e non ho parlato di pressioni" "non devo chiedere scusa a nessuno perchè non detto cose penalmente rilevanti".

IL PREMIER E' ANDATO IN PROCURA A DENUNCIARE UNA CENA TRA LIBERI CITTADINI.

TUTTO IL MONDO RIDE DI NOI

Ma io non rido. Quando si sviliscono le istituzioni, si svilisce anche la democrazia.

Ripeto. Io, quasi non ci credo...

Carlo Morri 14.01.06 16:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ATTENZIONE!

B ha appena dichiarato che tra mezz'ora dara' una GROSSA COMUNICAZIONE alla Nazione!

(A reti unificate?!)

Altra cazzarola?

viviana vivarelli 14.01.06 16:30| 
 |
Rispondi al commento

Il commento di Viviana é 10!
Complimenti anche per l'erudizione in materia!
Ho da aggiungere solo una cosa:
strano che il "testimone chiave" di B, di tanti posti d'Italia e del mondo da cui poteva provenire, sia proprio tunisino!
Ma come mai un "intimo" di B é proprio tunisino? Non ce n'era già un altro che aveva questo debole, un certo C che poi aveva anche un debole per B, mi pare?
Aiuto!!!
A volte ritornano...nel resto del mondo!perchè invece quì in Italia non se ne vanno mai, sembra che spariscano, ma sono sempre tra noi.

angelica ardovino 14.01.06 16:12| 
 |
Rispondi al commento

Cos'e ppazzi!
Poster: B, collaboratore di giustizia
B corre in procura a dire che ha sentito 2 che gli han detto che han sentito uno che gli ha detto che 4 Ds erano col pres. delle Generali a cena per avere quote BNL
13 secondi e Generali smentiscono
Allora B dice: "Me l'ha detto Tarab Ben Ammar"
Bello questo Tarab! Produttore tunisino, socio di B, già nel cons. di ammin. Mediaset. Appare nel processo All Iberian come destinatario di 22 miliardi che in realtà sono una tang. a favore di Craxi. I due sono soci anche del principe saudita Al Waleed, Tarab dice poi che i 22 miliardi finanziavano l'Olp (cioè il presid. oper. finanziava i terroristi palestinesi!? Non mi dire!?). Proprio affidabile, questo Tarab! La bocca della verità!
Intanto il pres. 'senza faccia' annulla il confronto con D'Alema e Prodi. Ma se sono 12 anni che annulla tutti i confronti!
Com'è che diceva Pietro Ricca? Puffone? O buffone?
Lo vogliamo internare?
Serra: "Accanirsi contro la goffaggine e la rozzezza dei nuovi ricchi è crudele e classista ma è anche inevitabile, se si vuole preservare quella pochissima igiene civile che ci resta"
Come diceva Ricucci quando parlava della scalata al Corriere? "Io li faccio morire crepati questi signori, con me devono imparare a vivere"
Mica bruscolini !
Gino e Michele: "B è un uomo che si è fatto con le sue mani, e si vede"
"Io vinco, è matematico"
No, te te ne vai a casa. E' geometrico!
E i 635 mila dollari di cotillon all'avv. inglese per testimoniare il falso?
...chi mette la merda nelle pale del ventilatore, non è mai sicuro di dove finiranno gli schizzi
E intanto Fiorani andava a prendere ordini da B per le scalate. E guarda caso faceva regaletti: 4,55 milioni di euro al Foglio di Veronica; a Paolo 30 mil. di euro per pagare la maxi multa della discarica di Cerro Maggiore, con Formigoni, il santo delle discariche; ancora a Paolo 10 mil. (per le veline!); 15 mil. a FI; 10 mil. alla Medusa. Ci credo poi che le banche falliscono!

viviana vivarelli 14.01.06 15:49| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di privatizzazione di Telecom Italia.

Ciao Beppe

Quello che dici a proposito di Telecom Italia e' vero ed e' scandaloso che gli avventurieri Capitani Coraggiosi spolpino letteralmente quest'azienda che, prima della privatizzazione, era fortemente in attivo e dopo pochi anni si trova altamente indebitata con il paradosso di detenere il monopolio di fatto delle Telecomunicazioni. A seguito del grande indebitamento, Telecom Italia ha ridotto al minimo gli investimenti sull'infrastruttura e anche sulla manutenzione ordinaria nelle centrali telefoniche. Ha impoverito tutto il mercato delle TLC determinando la perdita di diverse migliaia di posti di lavoro considerando anche l'indotto Telecom Italia e l'assenza reale di veri competitors. La cosa piu' scandalosa e' che sia propretaria dell'infrastruttura fisica delle Telecomunicazioni, che abbiamo pagato con le nostre tasse, e abbia da anni ridotto drasticamente gli investimenti significativi in questo grande patrimonio fisico, determinando le grandi difficolta' economiche che si trovano ad affrontare le aziende d'installazione dell'indotto che in certi casi arrivano al fallimento.
Una soluzione al problema ci sarebbe e mi sono anche permesso di parlarne con alcuni politici, ma senza successo. Per disperazione ho pubblicato queste proposte sul mio WEB da alcuni mesi sperando qche qualcuno leggendole rifletta ed agisca di conseguenza.
Ti mando il link delle proposte.
http://www.studioreti.it/fotdc/Sviluppo-TLC.pdf

Grazie
Pietro Nicoletti

Pietro Nicoletti 14.01.06 15:48| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti sono Marco. Volevo dirvi che sono d'accordo con quanto detto da tutti voi nei vari argomenti toccati, ma il problema è un 'altro a mio modesto parere:

- possiamo parlare all'infinito di tasse, benzina, ici, acquisto case, ed altre numerose problematiche, ma........cosa riusciamo a cambiare? praticamente nulla. Vediamo tranquillamente le numerose irregolarità che avvengono sotto i nostri occhi, sentiamo che ormai la maggior parte delle famiglie è al collasso economico e di conseguenza a quello famigliare e non si riesce a migliorare in nessun campo, per ora solo tante parole e poche fatti. Cosa possiamo fare noi umili cittadini presi in giro quotidianamente dal sistema.

MARCO LEONE 14.01.06 15:43| 
 |
Rispondi al commento

-quoto-
A mio modesto parere, il problema riguarda destra e sinistra, senza alcuna differenza.
Sarebbe bello se ci fisse libertà di parola e di espressione, ma questo resta un sogno.
Pensate che nemmeno su di un lercio sito di scacchi italiano (www.scacchisti.it) è possibile scrivere una riga...il gestore del sito pretende il pagamento di ben 15 euro per farti scrivere in "libertà". Siamo allo sfascio.

Saluti.

giovanni Giovannina


Non conosco questo sito di scacchi, ma mi pare perfettamente allineato al resto dell'informazione scritta nazionale...di cosa si meraviglia? Non si stupirà se uno scacchista ambisce a pochi miserabili euro...

Gino


Confermo l'atteggiamneto del sito scacchistico sopra citato : vengono chiesti 15 euro a ragazzini che voglioni fare la chat...fortunatamente un caso rarissimo, forse unico. Di speculatori in Italia vi è abbondanza, certo mi disgusta abbastanza vedere chiedere soldi a ragazzini di 13-15 anni...

Gennaro Aliberti 14.01.06 15:42| 
 |
Rispondi al commento

ma sì. dai beppe! io sogno già di ascoltare "radio radicale" con beppe che disquisisce in parlamento,con la sua riconosciuta,ineguagliabile capacità di dire la
verità -anche pesante- con onestà,senza annoiare e mantenendo vivo l'interesse anche di chi non capisce di politica o non gli interessa: sperando
così di coinvolgere la maggior parte possibile di cittadini,perché se -come è già stato detto- ilcittadino non si interessa della politica,la politica,comunque,si interessa del cittadino: che
poi non si deve lamentare quando le cose non funzionano come vorrebbe.
poi vorrei dire a tutti gli "ignoranti" che l'urna non è lo stadio,dove si va a tifare. quando si esce dall'urna non è finita come quando si esce dallo stadio:-no è proprio lì che inizia la partita e bisogna incrociare le dita.
ve lo dice uno che difficilmente ha votato due volte lo stesso simbolo. il voto non deve essere
tifo,deve essere ragionamento: per chi pretende di saper ragionare.

bruno pasquetto Commentatore in marcia al V2day 14.01.06 15:39| 
 |
Rispondi al commento

Anteprima del tuo commento
ma sì. dai beppe! io sogno già di ascoltare "radio radicale" con beppe che disquisisce in parlamento,con la sua riconosciuta,ineguagliabile capacità di dire la verità -anche pesante- con onestà,senza annoiare e mantenendo vivo l'interesse anche di chi non capisce di politica o non gli interessa: sperando così di coinvolgere la maggior parte possibile di cittadini,perché se -come è già stato detto- ilcittadino non si interessa della politica,la politica,comunque,si interessa del cittadino: che poi non si deve lamentare quando le cose non funzionano come vorrebbe. poi vorrei dire a tutti gli "ignoranti" che l'urna non è lo stadio,dove si va a tifare. quando si esce dall'urna non è finita come quando si esce dallo stadio:-no è proprio lì che inizia la partita e bisogna incrociare le dita. ve lo dice uno che difficilmente ha votato due volte lo stesso simbolo. il voto non deve essere tifo,deve essere ragionamento: per chi pretende di saper ragionare.

bruno pasquetto Commentatore in marcia al V2day 14.01.06 15:38| 
 |
Rispondi al commento

Due risposte

Non trovo piu' uno strano post letto qui su De Benedetti che 'avrebbe inventato" (sic) il pc e che faceva le scarpe a Bill Gates. Mah..
Comunque, per la cronaca:
nell'82-83 De Benedetti compera dal signor Olivetti la fabbrica di Ivrea che faceva macchine da scrivere, e le fa compiere un passo storico da società elettromeccanica a elettronica (pc), ma non è che abbia inventato alcun pc, non era un inventore.
Attraverso l'Olivetti, De Benedetti produceva hardware (M24,il pezzo meccanico), mentre Bill Gates svilupppava software (MS DOS, il sistema operativo). Uno non funziona senza l'altro. Non si capisce dove stia il contrasto tra De Benedetti e Bill Gates, è come dire che il panino (al prosciutto) ha un contrasto col prosciutto.
...
In quanto alla famosa cena denunciata dal famoso 'ridicolo', di cene ce ne sono infinite, a una di queste partecipò Bernheim, presidente delle Generali, era la cena di addio all'ambasciatore di Francia, probabilmente si parlò anche della Bnl, c'era Bassanini (e non D'Alema o Fassino, ma anche se ci fossero stati?), c'era anche il sottosegretario alla presidenza del consiglio Letta (premeva per una scalata anche lui per conto di B?)

Più seriamente: 'gola-profonda' Fiorani ha spifferato che che B si era incontrato più volte con lui per concertare la scalata di Bp e Gnutti andava e veniva da Arcore. B e' persino dentro la scalata di Unipol col 5%!
Insomma cencio dice a straccio.
Ma si devono passare 84 giorni cin queste bufale? Senza un minimo programma per il paese?
Scoop che si sgonfiano e attacchi inesistenti...?
Come la chiama Ovadia? una di quelle cose "khutspe"! Da faccia di culo!?

viviana vivarelli 14.01.06 14:59| 
 |
Rispondi al commento

Sono completamente daccordo. Purtroppo chi ci rimette sono come al solito i piccoli risparmiatori che nessuno tutela.

Giovanni Cerimele 14.01.06 14:43| 
 |
Rispondi al commento

Un pro-memoria per tutti: l'amatissimo e gia' "beatificato" in vita ,ovvero Carlo Azeglio Ciampi che si sente come i poveri di Napoli(parole sue) aveva preso 20 miliardi di liquidazione come Governatore della Banca d'Italia.Basta ipocrisie,tutto concesso in un sistema liberal-democratico ma ripeto basta ipocrisie.
Leonello Carlo Boggero

leonello carlo boggero Commentatore in marcia al V2day 14.01.06 13:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono d'accordo in linea di massima con quanto scrive Guido Brescia ma, c'e' un ma: un dirigente del popolo,anche se di un popolo moderno piu' o meno con colletti "bianchi" e magari anche con seconda casa e vavanze, non dovrebbe fare un muttuo di 8.060 euro (mensile)offendendo chi guadagna 1000/1500 euro al mese.Anche per il ceto medio-alto, per un'imprenditore(quindi non proprio "popolo") guadagnare 10.000 euro non e'facile.Insomma non facciamo il gioco della dx ma tiriamo almeno le orecchie (per non dire altro),e meno presunzione e piu' umilta' vedi il presidente Brasiliano Lula.
Cordialmente dalla Polonia,Leonello Carlo Boggero.

leonello carlo boggero Commentatore in marcia al V2day 14.01.06 13:26| 
 |
Rispondi al commento

Egr. Sign. Beppe Grillo,
le sue costanti insinuazioni sull'amoralità dell'on. Massimo D'Alema (in questa discussione allude alla privatizzazione Telecom) la stanno mettendo sullo stesso piano dell'on. Silvio Berlusconi che è andato dai magistrati romani a fare la figura del buffone.
Le pagliacciate le lasci a chi non è in grado di fare altro.

Ma lei, che ritengo una persona seria, non cada nel tranello della destra, che sta cercando di "scaldare" l'animo degli antipatizzanti d'alemiani collocati nel centro sinistra, per favorire l'astensione elettorale (sulla base di attacchi personali costruiti sul niente assoluto, avallati dall'informazione più becera che si sia mai vista dai tempi del regime fascista).

Nel merito della privatizzazione Telecom, le posso dire che il governo ha fatto molto bene a non utilizzare il diritto di veto sull'Opa di Colaninno. Perchè è così che ci si comporta in uno stato che vuol favorire un mercato più aperto e liberalizzato.

Le voglio però anche ricordare (come ha già fatto un altro signore in questa discussione) che il titolare di questo diritto di veto era l'allora ministro dell'economia: IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA ITALIANA CIAMPI.
Mentre, il DIRETTORE GENERALE DEL TESORO (che ha gestito tecnicamente tutta l'operazione) ERA L'ATTUALE PRESIDENDE DELLA BANCA D'ITALIA DRAGHI.

Le sembrano persone che non sanno come comportarsi correttamente in situazioni di questo tipo?

Persone, che godono di un'elevatissima stima a livello mondiale?

NON FACCIAMO RIDERE.

CI PENSA GIA' IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO. (l'ultima buffonata in procura "gli andrà per le ossa").

p.s.

Un ultima cosa: Silvio Berlusconi e la sua banda stanno cercando di distribuire olio di ricino agli avversari politici più "pericolosi".

E gli on. Piero Fassino e Massimo D'Alema sono i meno indicati per accettare cose di questo tipo.

A questo punto si cambia la musica.

Un amico


Guido Brescia 14.01.06 12:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

te lo dico io: berlusconi non si è mai confrontato con nessuno perché è impresentabile.
ora vorrebbe solo provocare:(magari da vespa,che gli viene meglio)è alla disperazione,il bastardo,
ed è disposto a tutto(tanto che gli frega?)
poi deve fare molto in fretta le ultime nefandezze per pararsi il culo,a lui e ai suoi degni compari,prima che lo ricaccino ad arcore (altro furto,alla casati stampa,remember?)
e poi cosa potrebbe dire di fassino,di dalema,delle coop o dell'unipol ? ma non farmi ridere: sai quante cose potrei raccontarti io di berlusconi ? e quelle si veramente pesanti.
fatti un ripasso !!! ciao bruno

bruno pasquetto Commentatore in marcia al V2day 14.01.06 11:49| 
 |
Rispondi al commento

A Beppe o chi per lui, quale altro modo oltre a questo del commento c'e' per potere segnalare qualcosa?
Vi ho inviato varie segnalazioni, su Falluja prima,poi sull muro che gli americani stanno costruendo al confine con il Messico,su Ciampi ed i suoi 20 miliardi di liquidazione ed altre, come risposta ho sempre avuto un'automatico "over quota". Ho scritto a Mina',ed almeno la caporedattrice mi ha risposto,grandi giornalisti come Sigfrido Ranucci (autore del reportage in Iraq)ti rispondono,ti ringraziano e Voi?
Non e'che sei/siete diventati piu' snob dei snob.
Dalla Polonia Leonello Carlo Boggero.

leonello carlo boggero Commentatore in marcia al V2day 14.01.06 11:42| 
 |
Rispondi al commento

La legge Pecorella che vieta l'appello alla parte lesa, i cui diritti non sono riconosciuti, è talmente incostituzionale che Ciampi si è rifiutato di firmarla.
....senza contare la grave lesioni ai poteri della Cassazione, che si troverebbe solo a convalidare la procedura formale del processo, senza entrare nel merito.

Ora immagina che qualcuno ti faccia un grave danno penale (per es. uno stupro o una violenza) ma, al primo grado di giudizio, per qualche motivo legato al processo o per prove ancora insufficienti, non venga provata la sua colpevolezza, ecco: in base a questa legge, anche se si trovassero prove più stringenti (come è avvenuto per i 5 terroristi islamici o per il Petrolchimico), tu vittima, non devi più avere la possibilità di ricorrere in giudizio!?!
Ti si vieta di vederti riconosciute le tue ragioni!!!!
Ma questo e' fuori da ogni diritto!!!!!
Non esiste alcun paese al mondo in cui si blocchino le pretese della parte lesa alla prima sentenza!
Mentre, nel caso che l'imputato sia trovato reo, egli, sì, conserverebbe il diritto di appellarsi altre due volte!
Cosa si vuol fare? Aumentare al trasgressore le possibilità di scamparla?
La sperequazione tra le due parti in causa è enorme!
Non so come finirà questa cosa, ma, se Ciampi rimanderà la legge alle Camere e queste approveranno la legge Pecorella di nuovo... possa la peste coglierli con tutti i loro accoliti e sprofondarli nel buio!

e non venga qualcuno a parlarci poi di cattolicesmo, o di civiltà o di democrazia!

viviana vivarelli 14.01.06 11:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Da anni le nostre leggi sono modificate ad arbitrio e nell'interesse di uno solo, che controlla e comanda una maggioranza parlamentare, che non corrisponde nemmeno alla maggioranza del paese. E questo è il contrario della democrazia.

Non è accettabile che si dica che i partiti sono tutti uguali né che non si sa chi votare.
I partiti non implicati in scandali ci sono.

In quanto allo scontro di Fassino-B, occorre tornare al senso delle proporzioni.
Fassino e D'Alema possono essere criticabili, e solo da parte dei loro elettori, se si sono allontanti dalla loro matrice storica e se hanno avuto tentazioni neoliberiste. I loro elettori possono far loro lecite obiezioni di carattere "ideale".
Ma dall'altra parte abbiamo un individuo che "usa" lo stato, la legge e il potere violando ogni diritto per scopi illeciti prettamente personali, proteggendo reati acclarati e rendendo impuniti i forti. Qui le obiezioni sono di carattere "penale"!
Non si può dire che le due cose abbiano lo stesso peso.
Le "leggi vergogna" di B ci stanno portando a livelli di civiltà da Terzo Mondo, abbattendo ogni criterio di equità, uguaglianza e democrazia e legittimando ogni sorta di reato finanziario per tutelare i reati di uno solo.
Le tentazioni neoliberiste di Fassino-D'Alema non sono reati penali, ma derive ideologiche.
E dico che, se pure venissero fuori fatti di rilevanza penale, prima di colmare il baratro con B ce ne vuole!
Stiamo molto attenti a non fare una notte dove tutte le vacche sono nere!E dove i sospetti contano come le sentenze!
Questa è solo la propaganda di B che spera, infangando gli altri, che le sue malefatte restino nell'ombra!
Ed usa, nei blog, persone stipendiate, proprio per confondere le idee e portare l'elettore a uno stato di totale sfiducia dove le cose possono anche restare come sono.

viviana vivarelli 14.01.06 11:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Discorsi ovvi..

Roberto Bandini 14.01.06 10:58| 
 |
Rispondi al commento

Confermo quanto scrivi sui giudizi che danno nei vari paesi. Per lavoro contatto quotidianamente persone in Svizzera (sopratutto)e in Germania e sono rimasto colpito dell'opinione così negativa che hanno di B. all'estero. Ti saluto. Gianni

Gianni Peretti 14.01.06 10:52| 
 |
Rispondi al commento

VORREI SAPERE SE QUALCUNO E' IN GRADO DI SPIEGARMI COME MAI IN ITALIA NON ESISTE PIU' LA CONCORRENZA, TUTTI SI METTONO D'ACCORDO PER PRATICARE GLI STESSI PREZZI (I PIU' ALTI, OVVIAMENTE).MA LA CONCORRENZA NON E' QUELLA CHE ANIMA IL MERCATO? PER QUESTO TUTTI ODIANO I CINESI, PERCHE NON SI ADEGUANO AI PREZZI DEL "LIBERO MERCATO" ITALIANO,E VANNO DRITTI PER LA LORO STRADA?

LORENZA SANFILIPPO 14.01.06 10:50| 
 |
Rispondi al commento

VORREI SAPERE SE QUALCUNO E' IN GRADO DI SPIEGARMI COME MAI IN ITALIA NON ESISTE PIU' LA CONCORRENZA, TUTTI SI METTONO D'ACCORDO PER PRATICARE GLI STESSI PREZZI (I PIU' ALTI, OVVIAMENTE).MA LA CONCORRENZA NON E' QUELLA CHE ANIMA IL MERCATO? PER QUESTO TUTTI ODIANO I CINESI, PERCHE NON SI ADEGUANO AI PREZZI DEL "LIBERO MERCATO" ITALIANO, E VANNO DRITTI PER LA LORO STRADA?

LORENZA SANFILIPPO 14.01.06 10:47| 
 |
Rispondi al commento

tutti quei nomi non mi intimidiscono e a modo mio sono una capitana onesta...
sono a tutta manetta per mandare avanti i sitini che incontro a favore del bene comune,,

se volete, costa nulla andate su www.clubfattinostri.it/8x1000

occorrono 100000 adesioni per pretendere che l'8x1000 venga dato anche alla RICERCA scientifica

AMMALATA cfs e vittima amalgama
www.adrianabattist.org

adriana battist 14.01.06 10:16| 
 |
Rispondi al commento

Leggetevi questa:
http://www.repubblica.it/2006/a/sezioni/economia/banche34/fiorberlusc/fiorberlusc.html

Roberto Selmi 14.01.06 10:14| 
 |
Rispondi al commento

dunque:
fino alla Cirielli (e dopo e' anche peggio)
la posizione di B è:

-Villa Macherio: Evasione fiscale e falso in bilancio, prescrizione

-Medusa Film, Falso in bilancio, Prosciolto

-Giocatore dell'AC Milan Calcio, Falso in bilancio, Prescrizione

-All Iberian Società offshore (un miliardo di euro usati illecitamente), Finanziamento illecito di partito politico, Prescrizione perche' il fatto non è più reato

-Mediolanum, Mondadori, Videotime, Telepiu' Finanza, editoria, film, TV : corruzione, tangenti alla guardia di finanza Prosciolto (i finanzieri corrotti entrano a libro paga di B)

-Mondadori Editoria, Corruzione di giudici: Prescrizione

-Fininvest 1 e 2 Società finanziaria, Falso in bilancio, Prescrizione

-SME Azienda alimentare, corruzione di giudici, per prescrizione

-Mediaset Televisione, film, evasione fiscale, appropriazione indebita.. ecc

certo mi sarò dimenticata qualcosa
davvero un bel figurino! bella persona!?
un autentico spirito liberale!
proprio un politico da scegliere come lader piu' che come leader!
congratulations!
se l'elettore lo si valuta dal suo leader, proprio una bella compagnia di malfattori e capre!

e dovrebbe essere costui che fa la morale ai DS?!?!
ma mi faccia il piacere....

viviana vivarelli 14.01.06 09:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vediamo dunque il famoso mondo anglosassone

Proprio dagli USA arriva il cd beffardo su B raffigurato come un capo sudamericano di grande volgarità e scarsa democrazia
I giornali anglosassoni si sono spesso occupati dei casi del signor B e in termini molto critici
In particolare The Economist (che certo nessuno sano di mente potrebbe definire 'comunista') ha studiato profondamente il suo registro di imputazioni

Vedi www.economist.com

Per quanto B non sia mai stato definitivamente condannato in nessun processo, non è mai stato neppure mai dichiarato innocente
Spesso se l'è cavata con la prescrizione di reato o perché ha fatto leggi che annullavano il reato, vedi il falso in bilancio
Sono invece stati condannati i suoi collaboratori: a 9 anni Dell'Utri, senatore siciliano, ex capo di Publitalia (nel 2004 da un tribunale di Palermo) per favoreggiamento alla mafia. Dagli atti risulta che la mafia ha sostenuto fortemente i rappresentanti di FI e dell'Utri è stato il canale di collegamento tra Fi e mafia, fin dai tempi di Mangano se non prima dagli incendi delle Upim siciliane o dal tentato rapimento del figlio, accordo che ha portato ai 61 seggi su 61 e al governatorato di Cuffaro, anche lui inquisito per collusione mafiosa
Il nome di B compare addirittura nell'inchiesta di Capaci per la strage di Falcone e della sua scorta
Previti, ex avvocato personale di B e anima nera di FI, è stato condannato a 5 anni per corruzione dei giudici nel processo SME
B si salva prima grazie alla prescrizione e ora impedendo l'appello con la legge Pecorella
Con leggi fatte apposta per se stesso, B ha scansato ogni pena per reiterata evasione fiscale, corruzione di guardia di finanza, appropriazione indebita, falso in bilancio, truffa tributaria, corruzione dei giudici e collusione mafiosa
Le leggi che ha fatto a suo favore lo tengono in libertà
I fatti commessi, e il nostro giudizio di condanna, restano

A confronto di tutto questo, le accuse ai Ds sono niente!

viviana vivarelli 14.01.06 09:45| 
 |
Rispondi al commento

Visto che c'è chi legge solo giornali inglesi, ricordo The Economist che scrive di B:
"Un ricco impreditore che usa il governo per favorire le sue aziende"

Bill Emmott chiede a B cose "che evidentemente nei tribunali italiani non si chiedono più" e per cui non è adatto a governare l'Italia né l'Europa
E pubblica un enorme dossier in 6 capitoli sull'intreccio delle sue vicende politiche, imprendit. e process.: "L'affare Sme", "Le sue dichiarazioni spontanee", "La diffamazione di Romano Prodi", "La sua richiesta di una medaglia d'oro", "Gli altri suoi processi", "Gli inizi della sua carriera"

"Lo sfidiamo a rispondere alle nostre domande" dice Elliott "perché "un 1° ministro in carica dovrebbe rispondere al tribunale dell'opinione pubblica"
Il suo giudizio è pesantissimo, chiama B
"Il primo rappresentante e prosecutore del peggio della vecchia Italia"
"Per lui la politica è un mezzo per raggiungere il successo negli affari"
Con la legge Gasparri "la tv di Stato viene privatizzata in modo da non sfidare le sue emittenti private e da permettergli di estendere il suo impero dei giornali"
"Sta usando il suo potere politico per favorire i suoi affari, respingendo le inchieste giudiziarie contro di lui e facendo approvare nuove leggi e regolamenti per i suoi interessi". L'Economist si dice "preoccupato sia per l'oltraggio nei confronti del popolo italiano e del suo sistema giudiziario, sia perché è il caso europeo più estremo di abuso da parte di un capitalista, della democrazia nella quale vive ed opera"
B ha sfruttato la sua maggioranza parlamentare per porsi al di là della legge
Ed elenca tutti i provvedimenti pro-B. in tema di giustizia
"L'Italia è governata da un uomo indagato dai magistrati per riciclaggio di denaro e accusato di essere uno spergiuro, un falsificatore di conti di società e un corruttore di giudici"

Non ho fatto che copiare l'Economist. Capra!
Chiedi agli italiani all'estero che bei giudizi hanno su B nei vari paesi! Capra!

viviana vivarelli 14.01.06 09:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

B a Porta a Porta

«Ho detto che i DS mentono sulla vicenda perché ci sono degli elementi per i quali esistono dei protagonisti della coalizione che non si sono fermati al tifo ma hanno anche avuto degli incontri in cui praticamente hanno fatto in modo che chi era proprietario di certi pacchetti azionari si determinasse a venderli a Unipol..Non mi sembra che si possa parlare solo di tifo dalle tribune. Ho una conoscenza ulteriore»

...dunque denuncia che i Ds hanno fatto PRESSIONI sui proprietari di pacchetti azionari Bnl per favorire una vendita di questi ad Unipol:

«Sto pensando di portare ciò a conoscenza della magistratura»

Bertinotti: "Dopo averlo detto qui, è d'obbligo».

Bruno Vespa: "Queste PRESSIONI hanno avuto esito?"

B: «Ho detto: fate quello che il libero mercato vi porta ad avere come maggiore convenienza».

Il giorno dopo:

La Bnl: " «Queste indiscrezioni sono del tutto prive di fondamento».

B. (capovolgimento): "NON HO MAI PARLATO DI PRESSIONI! Ho raccontato da chi avevo avuto l'informazione e ho detto ai pm di chiamare il signor Tarak Ben Ammar e il signor Bernheim e di farsi raccontare da loro con chi sono andati a cena. Non chiederò scusa, perché anzi sono io la vittima di un sistema di persecuzione che non ha eguali». "

Vogliamo investigare anche su chi e' andato a cena ad Arcore? Sui rapporti di B con Gnutti e Livolsi? Su Ricucci che aveva la mallevadoria del genero di Aznar, amico di B, per scalare il Corriere della sera per conto di B? Sulla difesa a oltranza di Fazio? Su Draghi che è della P2? Sulle pene mai date ai reati finanziari? Sulle prescrizioni e la legge Pecorella? Sull'intenzione di depenalizzare anche la bancarotta fraudolenta?

Per me ci sono dentro tutti, in misure molto diverse. Se però si vuol fare dell'anticomunismo fazioso col salame sugli occhi e attaccare una parte sola, salvando il non salvabile, padroni!

Vuol dire che la verità non si sa nemmeno dove stia di casa.

viviana vivarelli 14.01.06 08:40| 
 |
Rispondi al commento

La puntata di Ballarò su intercettaz.e scandali bancari l'ho messa su bellaciao.org e triburibelli.org, per tua richiesta
L'hai almeno letta?
Sai leggere?
Capisci quello che leggi?
O tutto ti si confonde nel cervello in una schiuma di odio indifferenziata?

Quello che viene detto nella trasmissione può essere ritenuto discutibile, io mi sono limitata a trascriverlo

Lo ripeto: non riuscire a vedere altra opzione che stare con B o stare con D'Alema e' da dementi
Ignorare altre opzioni vuol dire essere succubi di B, che chiama 'comunista' anche The Economist e ha una sindrome di accerchiamento
Il problema e' clinico
Un sacco di gente non sopporta più B. ma se la chiami 'comunista' ti puo' anche dare due sberle. Tu usi questo termine in modo offensivo come equivalente di 'stalinista' o 'polpottiano'. Chiami me polpottiana'?!?
I 'comunisti' in Italia non ci sono. Per l'esattezza non ci sono mai stati. Quei pochi sono del tutto marginali al confronto parlamentare. Tu capisci poco della storia d'Italia e di tutto il resto
Attaccare come 'comunista' chiunque critichi B o Bush e' da dementi. Li hanno criticati anche Chirac e Schroeder, come ogni capo europeo.
A meno che non vuoi chiamare 'comunisti' anche loro.
C'è chi non si sente affatto 'comunista' ma rifiuta Bush come B, esistono molte forme di pensiero. E chi crede che le divisioni siano solo due farà la fine dei dinosauri.
La socialdemocrazia è un esempio di sistema diverso, le forme di democrazia partecipativa, il pensiero no global...
Le democrazia nordiche non possono affatto essere definite 'comuniste' ma non possiamo nemmeno dire che presentino forme degenerate di governo come quello (a sbocco totalitario) di B o (di invasione militare)di Bush.
Credere veramente che Bush o B siano campioni della democrazia e chiamarli eroi dello spirito anglosassone mettendoli nel liberalismo, e metterci insieme anche Bertinotti, non dico nemmeno che cosa è, perché mi sono stufata

Vangelo di Matteo, 7,6

viviana vivarelli 14.01.06 08:18| 
 |
Rispondi al commento

Caro Guido Grioni e a tutti i dipendenti metalmeccanici...

Ormai da anni mi sono convinto che i nostri primi nemici siano i Sindacati...poco incisivi
x non dire inesistenti...saranno diventati dipendenti Federmeccanica, altrimenti non mi spiego questo atteggiamento passivo...e x giustificare le varie tessere sindacali ogni tanto ci fanno fare degli scioperi,ormai quasi inutili ,visto che le Aziende fanno produrre quasi tutto in Cina..
Eppure a Torino abbiamo un occasione d'oro x alzare la voce...le Olimpiadi...ma no ho ancora sentito prese di posizione in merito da parte dei Sindacati...Dobbiamo arrangiarci da soli..
ho meglio ancora fare un nuovo Sindacato, ma con le palle che non abbia paura dello scontro..
tanto l'obbiettivo di Federmeccanica e dare l'ultima spallata allo statuto dei Lavoratori..
che vuol dire campo libero, ed allora x molti lavoratori saranno cazzi amari e non solo x gli Operai, ma impiegati ecc.. ecc..
trentamila Val susini sono riusciti a Bloccare i lavori x l'alta velocità...possibile che un milione e mezzo di metalmeccanici non riescano a Bloccare le Olimpiadi della Vergogna?
A Federmeccanica dobbiamo spaccargli il culo..
uniti possiamo farlo...

Domenico Rinaldi 14.01.06 08:10| 
 |
Rispondi al commento

A quella capra di Vestri:

La Bocassini aveva chiesto 8 anni per B per corruzione di magistrati,
la Procura aveva impugnato quella sentenza.
Si doveva aprire il 2° appello.
Le attenuanti erano state negate da altri giudici al coimputato Cesare Previti (condannato perciò a 5 anni).
Ma la nuova legge (Legge Pecorella) approvata ieri, preclude appunto ai pm la possibilità di impugnare le assoluzioni.
Risultato: il processo di secondo grado non si farà.
La legge Pecorella blocca tutto dicendo che se uno la scampa al primo appello non si possono fare ricorsi.
Come la chiami questa?
Giustizia democratica?

Leggiti:
http://www.corriere.it/Primo_Piano/Cronache/2006/01_Gennaio/13/sme.shtml

"Finito, per legge, prima ancora di cominciare. Non ci sarà più alcun processo d’appello Sme per l’imputato Silvio Berlusconi, che in primo grado il 10 dicembre 2004, assolto nel merito dall’accusa di aver corrotto nel 1988 il giudice Filippo Verde per ostacolare la Cir di Carlo De Benedetti nella causa civile Sme, era invece stato prosciolto SOLO PER PRESCRIZIONE della corruzione del capo dei gip romani Renato Squillante (con 434 mila dollari nel 1991) grazie alle attenuanti generiche di cui lo aveva ritenuto meritevole il Tribunale presieduto dal giudice Francesco Castellano."

Chi è ignorante come una capra?
Ma come fai a difendere Bertinotti insieme a Bush? Ma cosa ci hai nella testa? Le fave?
Ma torna nella foresta amazzonica in mezzo ai selvaggi che è meglio!
Altro che inglese! Non capisci nemmeno l'italiano!

viviana vivarelli 14.01.06 07:40| 
 |
Rispondi al commento

Vestri

non cambi mai!
vedo che sull'elenco delle aggressioni americane il tuo spirito anglosas. è stato ben zitto

Ti spiego, visto che non capisci
-spero in un futuro dove la gente non muoia di fame, xché chi muore di fame non fa politica
-ma anche chi pensa solo all'accumulo non fa democr.
-la democr. è confronto e internet lo aiuta
-democr. è un mondo dove ognuno si realizza, non nel proprio egoismo calpestando gli altri ma in una crescita comune
Guarda caso, Bert. sarebbe d'accordo. Bush no

Mescoli Bert. con Bush, pentole e vasi da notte. Attento! Caos cognitivo
Dai di comunista a tutti gratis (very stupid) Sei in piena anomia (dissociaz. tra parole e significati)
Io sono una no global e i motivi per cui i DS non mi piacciono li ho elencati anche troppo.
Tolte le 2 words inglesi con cui hai rotto, fai solo del casino. Sei così prevenuto che nemmeno leggi le mie critiche ai DS. Ma siccome critico il tuo amato B, per te devo essere comunista per forza. Bella testa binaria !!
Per la TV ognuno sceglie i momenti giusti, anche B ha rinunziato a confrontarsi con Prodi dicendo che c'era "Il grande fratello"!?
Andare in tv ora per Fassino sarebbe da masochista, B parlerebbe solo di Unipol
Ma critiche fatte da un B che per 11 anni ha rifiutato ogni confronto… ma via!
Sulla visita di B ai pm, tutta Italia ne ride, "un amico mi ha detto che c'era un pranzo... " Grottesco!
B stesso dichiara che: "non c'era nulla di rilevante penalmente" E allora? Che figuraccia! Il falso scoop è sgonfio come un preservativo bucato
La legge Pecorella salva B, non Previti, 'gnurant!
E "ignorante come una capra" l'ho detto io a te quando ti firmavi con altro nome! Hai voglia parlare inglese, sei inconfondibile! Cervello secco!
Le stupidaggini te le contesto una a una, appena hai il coraggio di scriverle
Comincia tu a non confondere no global con fassiniano
Io faccio lotta, non yoga. Do you understand the difference?
Va' nella foresta amazzonica e restaci!

viviana vivarelli 14.01.06 07:17| 
 |
Rispondi al commento

Per Alessandro Ferrara:
Ti capisco benissimo, io me ne sono andato dall'Italia 4 anni fa e spesso mi vergogno di essere italiano, spero tanto di vedere le cose cambiare presto ma onestamente non credo che cambierà molto. L'ago della bilancia si sposta troppo poco tra centro destra e centro sinistra, in passato è stato così. Siamo italiani, rimaniamo attaccati alle stesse idee, alle stesse cazzate per 50 anni, chi cambia posizione, pensiero è forse il 10% della gente ed è anche per questo che non si riesce ad avere un governo forte, stabile, che governi. Quest'ultimo governo è riuscito abbastanza bene a lavorare, credo abbia raggiunto tutti gli obbiettivi... si tutti!!! SPECIFICO:
Tutti gli obbiettivi che son stati promessi a Arcore, a porte chiuse, tutte le leggi per pararsi il culo. Non credo proprio che "nano nano" pensi veramente quello che dice, sono sicuro invece che quando arriva a casa la sera, si fa di quelle risate con le lacrime pensando a quanto coglioni siamo noi italiani, sono sicuro che nemmeno lui ci può credere a tutto quello che gli lasciamo fare.
Berlusconi tieni duro!!!
Vogliamo cacciarti noi!!

Buon viaggio e buona fortuna a tutti

Stefano Muscovi 14.01.06 03:37| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di capitani coraggiosi, i più grandi sono stati e restano quelli della Fiat: no, non voglio infierire sui gusti sessuali di Lapo, io me la prendo con l'osannato "Avvocato", che iniziò e guidò il declino dell'azienda. Bella la notizia di oggi, l'accordo commerciale di Fiat con l'indiana Tata, che le TV di regime presentano come un successo. Leggetevi cosa scrive il daily News & Analysis di Delhi: pur con toni garbati non lascia spazio a dubbi ( http://www.dnaindia.com/report.asp?).NewsID=1007357&CatID=4

Luigi Benelli 14.01.06 00:23| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,

Non mollare fino a quando non si sara' fatta chiarezza su questo scandalo e il dalemino si sia fatto da parte.

Massimiliano Puccio 13.01.06 23:24| 
 |
Rispondi al commento

ho scritto il mio primo commento il 12/01/06,circa ore 14,30;poi ho risposto al commento di un poveruomo,credo giovanissimo,quindi giustificabile,FORSE,di quelli cioè che parlano del missile sulle torri americane,mandati dalla CIA o roba del genere..già parlarne mi disgusta.
Non ve ne frega? No ,deve importarvi,perchè sono famoso:ho avuto 8,otto commenti sulla mia prima "postazione"...considerazioni, peraltro incomplete,va bene ho anche provocato:ma tutto ciò basta per farmi capire che facciamo tutto per vanità.Grillo ,non credo che mi senti, ma il progetto fantastico di una microdemocrazia che superi tutti i tromboni"che tengono famiglia",giornalisti asserviti,tutti gli"stipendiati" da noi come dici tu, hai ragione, ma come facciamo?Come facciamo a cambiare il mondo?Sono in troppi(è una bella frase, non mia).Quante ore mi vogliono per leggere tutto sulla microdemocrazia?Dieci segretarie, forse:poi,la libertà di parola dà
la parola agli stronzi, e questo è un GROSSO problema:non vi preoccupate,SI POSSONO RICONOSCERE BENE GLI STRONZI.Ma non basta.
Dunque, come ho detto già,scriverò,ma solo se mi va, per mia vanità,come del resto ora, però peccato.IO CHIEDO:trovatemi una via di uscita,perchè l'idea era bella.E forse mi sbaglio.Voglio sbagliarmi.

alberto marchesini 13.01.06 22:29| 
 |
Rispondi al commento


****************************************************************************************************

VOLETE SCOPRIRE NOTIZIE INQUIETANTI SU BERLUSCONI
SENZA CENSURE !!! !
SCARICATE E INSTALLATE IL PROGRAMMA Emule
POTRETE COSI' SCARICARE INTERI LIBRI (Ebook) IN FORMATO WORD E PDF CHE SPIEGANO CHI VERAMENTE E' IL NOSTRO PRESIDENTE DEL CONSIGLIO
SCOPRIRETE VERITA' MAI DETTE E MAI SENTITE SUI SUOI SPORCHI AFFARI

****************************************************************************************************

Cesare Piri 13.01.06 20:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Signor parroco, mi vorrei confessare"
> > >
> > > "Certo figliolo, qual è il tuo nome?"
> > >
> > > "Romano Prodi, padre"
> > >
> > > "Ah! Ex Presidente del Consiglio.
> > >
> > > Ascolta figliolo, mi pare proprio che il tuo caso richieda una
> competenza
> > superiore, credo sia meglio che tu ti rechi dal Vescovo".
> > >
> > > Così Prodi si presenta dal Vescovo chiedendogli se lo poteva
> > > confessare.
> > >
> > > "Certo figliolo, come ti chiami?" "Romano Prodi"
"EX Presidente del Consiglio? No caro mio, non ti posso confessare perché il tuo è un caso difficile, è meglio che tu vada in Vaticano".
> > >
> > > Prodi va dal Papa
> > >
> > > "Sua Santità, voglio confessarmi"
> > >
> > > "Caro figlio mio, come ti chiami?""Romano Prodi".
> > >
> > > "ahi, ahi, ahi, figliolo, il tuo caso è molto difficile anche per
> > > me.
> > >
> > > Guarda, qui, sul lato del Vaticano, c'è una piccola cappella. Al
> > > suo
> > interno troverai una croce, il Signore ti potrà ascoltare".
> > >
> > > Prodi, giunto nella cappella, si rivolge alla croce:
> > >
> > > "Signore,voglio confessarmi" "Certo figlio mio, come ti chiami?"
> > >
> > > "Romano Prodi"
"Ma chi?
> > >
> > > -Ex Presidente del Consiglio?
> > >
> > > -Ex Presidente dell'IRI?
> > >
> > > -Ex Presidente della Comunità Europea?
> > >
> > > -l'amico dei comunisti e dei culattoni?
> > >
> > > -Quello che ha creato la tassa una Tantum sui conti correnti di
> > > tutti ricchi e poveri,
> > >
> > > -Quello che ha creato la tassa di lusso una tantum sulle moto dei
> > > poveri e dei ricchi(700.000 lire),
> > >
> > > -Quello che ci ha spremuti per entrare nell'Euro(da £160.000 a
> > > testa in su)promettendo di restituirli
> > >
> > > -Quello che ha fatto una voragine nei conti dell'IRI e che
> > > ovviamente ha insabbiato tutto,
> > >
> > > -Quello che ha venduto la Cirio e la SME a un millesimo del loro
> > > valore e si è intascato la differenza?
>

Augusto Fogli 13.01.06 18:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le condizioni di possibilita' di un'utopia del mondo sono:
l'agora' globale (e qui cominciamo a realizzarla)

il superamento di un'economia di pura sopravvivenza (in cui nemmeno c'è pensiero)

ma anche il rientro da un sistema di pura accumulazione (e dunque il rifiuto del consumismo come fine e mezzo)

la partecipazione al potere di ognuno per l'autorealizzazione di tutti

viviana vivarelli 13.01.06 18:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma che bella
la legge Pecorella!

Processo SME: tutto pronto, carte, atti..dure accuse di corruzione, magistrati tosti, si riprende dopo le elezioni, certa la condanna Sicura la colpevolezza di B che ha dato bei giri di miliardi per corrompere questo e quello, dentro fino al collo il caro avv. Cesare Previti, gran compagnone di imbrogli
Ma opla' legge nuova, vita nuova!
Il processo di 2° grado salta
Ma che caso!
E' proprio vero che il nostro "ci rimette sempre con la politica!" E chi piu di lui?
Niente processo di appello, chi l'ha in tasca l'ha in tasca
La legge del Senato cancella i processi di 2° grado per chi si e' salvato dal rotto della cuffia nel 1°. Ma nel 1° giudizio c'era il provvidenziale giudice di Roma (ah, i cari giudici di Roma! cosi' premurosi!) quel Francesco Castellano - oggi indagato per le sue "soffiate" nella vicenda Unipol, vedi vedi..
E lui nel 2004 assolse B nella vicenda Sme
E ora l'appello non si fa piu', per legge, fatta da B si intende. Nemmeno i soldi a Squillante saranno piu' perseguiti! Alcuni giudici sono stati comprati, la Mondadori lui se l'è presa con la corruzione ma il reato..sparito! Mago Silvian ha fatto la magia!
Come se la son presa calma i giudici di Roma!?una calma durata quasi un anno
E poi tutti grideranno "Innocente! Innocente!" e brinderanno..
..come per Andreotti, assolto perche' i fatti di mafia prima del 1980 non ci sono piu'. E che erano? Doni della San Vincenzo?
E insieme al signor B che fa festa, faranno festa tanti altri: il pio Formigoni, per la discarica di Cerro Maggiore, accusato di corruzione per aver favorito Paolo Berlusconi, libero anche lui, e i 5 terroristi islamici (quante ne ha dette la Lega! e poi ha votato?!!!)e si sarebbe chiuso subito anche il processo di Marghera (157 morti per cancro) dove 5 dirigenti furono condannati in 2° grado
Da ora tutti assolti, ale'! E se in 1° grado c'è un giudice non amico, ricusalo! si puo'! Scegline uno che ti assolve, romano si intende!

viviana vivarelli 13.01.06 17:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

....ACCENDO LA TELEVISIONE: DA FERRARA SU LA SETTE PARLA IL NOSTRO PRESIDENTE DEL CONSIGLIO; LO ASCOLTO QUALCHE MINUTO, VOGLIO PROPIO VEDERE DOVE PUO' ARRIVARE... DOPO DUE MINUTI CAMBIO CANALE, ALTRIMENTE MI FACCIO CONVINCERE ANCH'IO... TORNO DOPO DUE ORE DI ZAPPING SULLA STESSA RETE, E' IN CORSO IL PROCESSO DI BISCARDI CON UN OSPITE ILLUSTRE, LO STESSO DI PRIMA, CHE COSI ESORDISCE: "ORA FINALMENTE POSSIAMO PARLARE DI COSE SERIE!!!!!". INCREDIBILE, PENSO.
CAMBIO CANALE ULTERIORMENTE, MEGLI RIMANERE FRASTORNATO DA QUALCHE SIGNORINA POCO VESTITA E MOLTO ALLUSIVA. PENSO: SE DURANTE L'IMPERO ROMANO GLI SPETTACOLI NELLE LE ARENE SERVIVANO A TENERE "ANESTETIZZATO" IL POPOLINO, OGGI LA STESSA FUNZIONE E' SVOLTA, MI SEMBRA, DA QUELLE DI CUI SOPRA.

SALUTI A TUTTI.

Tommaso Previdi 13.01.06 17:50| 
 |
Rispondi al commento

volevo solo segnalare che il bonus di 1000 euro che il governo ha stanziato per i nati nel 2005 si ottiene con una domanda che scade il 15 gennaio.ovviamente molti non lo sanno perche' non e' stata pubblicizzata la notizia, cosi' lo stato risparmiera' parecchi soldi.AVVISATE chi ne ha diritto.
ciao

enzo pell 13.01.06 17:32| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe
leggo smpre con attenzione le tue informazioni e
soprattutto ne apprezzo l'obiettività -
ho purtroppo constatato che sia pecoraro scanio che di pietro si sono gettati a tuffo sul tuo blog - non ti sembra strana questa attenzione ?
oppure,meglio, cercano uno sbocco gratuito per uno spezzone di campagna elettorale ?
come hai potuto rilevare dal sito ANSA costoro assieme a TUTTI i loro compari non hanno accettato la riduzione dello stipendio del 10% -
non ti sembra strano ?
grazie e auguri -
guido tua torino

guido tua 13.01.06 17:12| 
 |
Rispondi al commento

INCREDIBILE!

Signori (di destra, di centro, di sinistra, qualunquisti, etc...)

Il sign. pres. del consiglio Silvio Berlusconi, si è recato alla procura per denunciare il seguente fatto:

Gli è stato riferito da un suo collega di affari che Massimo D'Alema sarebbe andato a cena con il presidente delle assicurazioni Generali (azienda che detiene azioni della BNL.

E siccome, il presidente delle Generali non è malato, Berlusconi ha ritenuto necessario riferire al mondo che lui IMMAGINA che D'Alema è andato a cena con lui perchè interessato alle azioni Bnl.

Però. si è scusato poi Berlusconi in tv, questa è la sua visione della cosa e non ha assolutamente inteso parlare di "pressioni" su Generali, ne di cose che hanno un qualsiasi risvolto penale.

Signori. Il ridicolo è stato superato. Olre al ridicolo cosa c'è?

marco bellini 13.01.06 16:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Una breve riflessione su economia e politica.
In questi giorni è arrivata la notizia che aziende come google, yahoo e skype per fare affari con la Cina devono filtrare alcuni contenuti. A questo punto mi viene in mente che ogni giorno i mezzi di comunicazione ci rompono i c. (scusate ma non se ne può più!!!) parlando di mancanza di democrazia e del fatto che i singoli si devono impegnare per lottare contro le dittature etc. etc. oppure che dobbiamo essere attenti all'ecologia magari versando un bel contributo a qualche organizzazione di ecologisti miliardari.
La mia sensazione è la seguente:
i grandi imperi economici fanno affari con tutti e cercano di lavare la loro cattiva coscenza agli individui più sensibili ai quali magari daranno qualche premio con una parte dei soldi incassati magari dai cinesi e che dedurranno dalle tasse....
Sento un forte senso di nausea.

Giuseppe Venditti 13.01.06 15:46| 
 |
Rispondi al commento

Il Sig.Berlusconi nel 1991 era fallito malgrado
i consistenti aiuti di zio Bettino.Improvvisamente comparve ad Arcore uno stalliere di nome Mangano(boss di Cosa Nostra) e
comparvero anche migliaia di miliardi che lo aiutarono a risollevarsi e a mettersi in politica
per non finire in carcere(parole di Confalonieri).Da allora il nano prescritto si è dato da fare per pararsi il didietro dalla giustizia e per far fare soldi alle sue aziende
e ai mafiosi(vedi ponte sullo Stretto e grandi opere)in segno di riconoscenza per l'aiuto ricevuto.Ora una persona di tale levatura morale
si erge a censore degli altri e nello stesso giorno in cui va dai giudici a diffamare gli avversari si fa approvare una legge su misura per
cui chi è assolto (lui)non deve più rendere conto a nessuno.Spazziamo via questa persona indecente e si vergognino i suoi complici in parlamento e fuori.

Alessandro Lenuzza

Alessandro Lenuzza 13.01.06 15:38| 
 |
Rispondi al commento

ALTRO ESEMPIO DI MANAGER ITALIANO!!...
(lettera a dagospia)

Lettera 6
Caro Dago, mentre tra la Fiat e i sindacati si discute di cassa integrazione, esuberi e mobilità per migliaia di poveri operai, c'è una domanda che continua a girarmi nella testa. Che fine ha fatto il povero Lapo? O meglio: come è legato contrattualmente all'azienda di famiglia? Mentre giocherella a pallone sulle spiagge di Miami insieme a Vieri e si fa fotografare accanto alla fotomodella di turno per far dimenticare agli italiani i suoi particolari gusti sessuali, forse qualcuno si è degnato di dirci se in questo momento Lapo è in ferie, in aspettativa, in malattia, se ha firmato le dimissioni dall'azienda o più semplicemente continua a percepire un lauto stipendio alla faccia delle migliaia di famiglie che non sanno quale sarà il loro destino? Chissà se qualcuno avrà la decenza di dare risposta a questa semplice domanda. Non vorremmo mai che al suo ritorno Lapo si trovasse a spasso insieme agli altri esuberi previsti dal gruppo!
Cip
......................................

luti gagione 13.01.06 15:31| 
 |
Rispondi al commento

l'evasione fiscale è quella che permette di avere soldi e comprarsi società quotate in borsa e ad avere amici da tutti i settori che ti aiutano.

proviamo a togliere l'evasione fiscale per un mese e vedrai quanti capitani coraggiosi ci sono in giro; nessuno.

Michele De Rossi 13.01.06 15:26| 
 |
Rispondi al commento

resto sempre più spiazzato dagli exploit del
premier, che ivece di presentarsi dai magistrati,
quando è convocato in prima persona, adducendo improrogabili impegni di governo, si autoconvoca
per fare, a suo dire, sesazionali rivelazioni che
si rivelano bolle di sapone,ammettendo le mie simpatie per la sinistra,a mio parere è il male minore,mi domando se saremo ancora così masochisti da rieleggere un così impareggiabile
bugiardo alla guida del paese

francesco barbin 13.01.06 15:00| 
 |
Rispondi al commento

PROPOSTA SERIA:

Beppe: questa volta acquistiamo una pagina su un
quotidiano europeo per pubblicare l'elenco dei nostri "IMPRENDITORI E MANAGERS" con la pezza sul culo...quelli condannati, quelli fuggiastri,
quelli che comandano le societa coi piu alti debiti, in prima linea Telecom e il Tronchetto del ca..o...MA ANCHE l'elenco di tutti quelli che
appartengono a dozzine di CDA di gruppi privati e statali in barba ai conflitti d'interessi o
buon gusto, il che dimostrerebbe perche l'economia italy e una grande famiglia dove quei pochi senza concorrenza si dividono tutte le torte...
Saluti

Giorgio Malagutti 13.01.06 14:59| 
 |
Rispondi al commento

viviana vivarelli 13.01.06 14:40

Aggiungo...

Il Nano che ha regalato una villa al "amico Putin" in Sardegna degna di Ali Baba (naturalmente coi 40 ladri...)
Io credo che ormai, nel mondo, quelli che lavorano pensano sono onesti sacrificano sono diventati non piu normalita ma "cretini eccezzionali da far tacere"...e osserviamo che
il cosidetto potere, ovunque, fa quello che vuole
come vuole e con sfacciata spudoratezza senza che nessuna giustizia o giudice o tribunale ne chiedano conto...viviamo il tempo dell'immoralita
e mediocrita trasformati in potere...
PURTROPPO GLI EX NORMALI HANNO PERSO LA CAPACITA DI REAGIRE...
che tristezza! povera Italia...

Gianni Merloni 13.01.06 14:50| 
 |
Rispondi al commento

Donald (?) Reagan
B che decide di andare a far visita ai fratelli Cervi
Il confino di Mussolini scambiato per vacanza estiva
Il Duce che non ha mai ammazzato nessuno
I Russi che non hanno torto un capello ai Ceceni
Romolo e Remolo
I capelli delocalizzati
Le corna
Gli europei turisti della democrazia
L'Italia paese dalle belle gambe
Lui che offre la moglie a Rasmussen
O che dice :Io e George ci diamo del tu
O invita i delegati mondiali a farsi una bella chiavata
che risolve i problemi dei pendolari con la transiberiana
e che dice che leggere Marx fa diventare liberali
o: "Chiudiamo il discorso sulla fame e andiamo tutti a mangiare
..
insomma, come diceva Myke Bongiorno: "Il signore mi e' caduto sull'uccello"

viviana vivarelli 13.01.06 14:40| 
 |
Rispondi al commento

L’Italia è una terra di navigatori, santi e altre cose che non mi ricordo, ma anche di capitalisti senza capitali come ha scritto Newsweek.
Capitalisti con le pezze al culo che comprano le società indebitandole, che per rientrare del debito non fanno investimenti, che pensano solo al valore puntuale dell’azione in borsa, che vendono a pezzi la società per fare i risultati e alla fine, quando ci hanno guadagnato abbastanza, passano la mano
Beppe Grillo
.............................................

RICORDATE?..RAOUL GARDINI DETTO IL CONTADINO SVUOTO LE CASSE DEL SUOCERO A LUGANO IN SVIZZERA
ERANO CIRCA 350 MIL. DI DOLLARI, PER FARSI IL MORO DI VENEZIA...DICONO SI SIA SUICIDATO...

RICORDATE?...L'"AVVOCATO DEL LINGOTTO", TUTTI I SUOI ANTENATI, E QUELLI DI ADESSO QUELLI CHE SNIFFANO COCA E VANNO COI TRAVESTRIS, CHE HANNO MUNTO L'ITALIA PER DECENNI E DECENNI E DECENNI HANNO FATTO UNA BRUTTA FINE...MENO MALE, DIO PAGA...

RICORDATE?...I PIRELLI I DEBENEDETTI...PARASSITI DELLA NAZIONE COI SOLDI DELLA NAZIONE...

ED ADESSO...LA NUOVA ONDATA NON INFERIORE NEL NEFASTO ALLE ALTRE ANTICHE: IL MONTEZZEMOLO LECCACALZE DEGLI AGNELLI...HA SISTEMATO SUO FIGLIO SUO FRATELLO SUA MOGLIE...IL TRONCHETTO PROVERA DELL'INFELICITA PURE SISTEMATO TUTTA LA FAMIGLIA ANCHE LA MOGLIE AFEF STRANIERA MODELLA E
MONUMENTO DI INCUL...PARDON INCULTURA E CANDIDATA POLITICA, TELECOM LA PIU INDEBITATA, PIU DIU PARMALAT PIU DI CIRIO...MA SONO LI...

MA RICORDIAMO ANCHE...QUELLI NASCOSTI DI CUI SI SENTE PARLARE POCO...I CALTAGIRONE GIA FAMOSO E PADRONE DI MONTECARLO E SUOCERO DEL DIPENDENTE CASINI...I ROCCA DI MILANO E ARGENTINA DEL IMPERO
TECHINT ZITTO ZITTO 7 MILLIARDI DOLLARI FATTURATO ANNUO...GIA AMICI DI CRAXI...(PAGHERANNO LE TASSE?)...

INSOMMA ANCORA UN GRANDE SOMMERSO TUTTO DA SCOPRIRE...

GRILLO: questi erano i nostri managers del ca..o
questi sono quelli che devi tenere d'occhio!!

GIORGIO SPINA 13.01.06 14:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Operette

....e cosi' il trombone e' rimasto trombato
Dopo aver annunciato con boati di tuono rivelazioni e denunce da fare ai pm contro i DS,
B e' andato dai giudici per una mezz'oretta, ha raccontato due barzellette, fatto due scherzucci e poi ... piu' nulla
L'avvocato Ghedini conferma. E ora? "Ora nulla, non c'era niente da dire e dunque non succedera' nulla".

Solo un po' di granguignol tanto per tenere vivi i cani fedeli con la lingua di fuori che esistono perche' sbavano...
...sembrava sangue, ma era pommarola 'n coppa
Tutto e' tragico. Niente e' serio.

E intanto, nel fastuono sulla Unipol, la legge Pecorella e' passata. Quella era vera, però.
84 giorni all'alba, passati così! tra sceneggiate e scemeggiate.
C'è da spararsi però!

viviana vivarelli 13.01.06 14:01| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
volevo continuare la tua tesi su questo benedetto paese in cui vivo(almeno per il momento,giacchè la settimana prossima me ne scapperò a lavorare in quel di Londra).
In un paese di nani,ballerine e put..ne di Stato,la VECCHIA Italia si può considerare un paese di Santi,Poeti,Navigatori e FURBI,dai più piccoli ai più grandi,da un presidentucolo del consiglio che fa le leggi a proprio uso e consumo,al sig. Tanzi che fa la cresta ai cartoni del Tetrapak,al sig.Pinco Pallino
che alza la propria casa abusiva sapendo che più o meno ogni dieci anni il governo di turno emana
l'ennesima sanatoria.
E la barca va!E vai con i vari presidenti che dicono che bisogna dare lavoro ai giovani,il futuro è dei giovani,loro che da cinquanta anni tengono i flaccidi c..li attaccati alla poltrona!
Da architetto 36enne,che ha voglia di fare qualcosa,me ne scappo!
Hasta Luego

Alessandro Ferrara 13.01.06 14:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Giusto. E non solo la busta paga, ma anche tutte le agevolazioni ad essa connesse che, se sommate, fanno di più della busta paga stessa. I politici NON PAGANO NIENTE!
PUBBLICHIAMO UN'ALTRA PAGINA!!!!

roberta elle 13.01.06 13:48| 
 |
Rispondi al commento

Mi viene da vomitare. Mi spiace non poter dare un contributo maggiore alla discussione

giuseppe fiorentino 13.01.06 13:36| 
 |
Rispondi al commento

LE IMPRESE DEL SENATORE LUIGI GRILLO

Il senatore Luigi Grillo, portavoce dei furbetti del quartierino e strenuo difensore del governatore Antonio Fazio, preso con le mani nella marmellata, con un conto alla Banca popolare di Lodi sul quale risultano depositate plusvalenze anomale (250.000 Euro) derivanti da trading su titoli, scoperte dagli ispettori della Banca d'Italia e dalla magistratura.

UNA CARRIERA TUTTA CAPRIOLE
Democristiano della corrente di Base, eletto per la prima volta in Parlamento nel 1987, Grillo arriva al governo nel 1992 con Giuliano Amato, che lo nomina sottosegretario alle Finanze con ministro Franco Reviglio.
Nel 1994 viene rieletto per i popolari di Mino Martinazzoli, ma è subito folgorato da Berlusconi, cui consegna il voto che consente al Centrodestra di avere la maggioranza al Senato. I popolari lo espellono, ma il Cavaliere lo premia con la poltrona di sottosegretario alle Aree urbane. Rieletto nel 1996 e nel 2001, nominato presidente della Commissione lavori pubblici e comunicazioni, è tutto un turbine di zelo berlusconiano.

E’ relatore della legge Gasparri fatta su misura per il capo, presenta l'emendamento per scorporare dai tetti pubblicitari le televendite e quello al condono edilizio che cancella il divieto di costruzione nelle aree incendiate e che gli vale il "premio Attila".

MA LA SUA VERA PASSIONE SONO LE BANCHE
E' lui che aiuta Fiorani nelle prime scalate, come quella della Banca di Chiavari, è lui che difende le fondazioni bancarie da Giulio Tremonti.
Poi il capolavoro. IL "PATTO DELLO SIACCHETRÀ", che segna la pacificazione tra Berlusconi e Fazio. Venerdì 14 gennaio, cena a palazzo Grazioli tra il premier, il governatore, il ministro dell'Economia Domenico Siniscalco e Grillo, il quale offre ai commensali la bottiglia di vino delle Cinque Terre che battezzerà l'accordo per la difesa dell'"italianità delle banche".

UN AFFARISTA?
Lo accerteranno i giudici, che indagano su quei conticini nella banca di Fiorani

Marco Gills 13.01.06 12:44| 
 |
Rispondi al commento

Ho sentito dire stamattina da Gian Antonio Stella alla trasmissione di radio tre "prima pagina" che la riduzione del 10% dello stipendio che era stata inserita in finanziaria per alcuni nostri dipendenti è stata cancellata. Non sarebbe il caso di fare un pò di pubblicità sul tuo sito a questa ennesima presa per i fondelli ?

Alberto Capeccioni 13.01.06 12:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma come possiamo tollerare che B dica che i suoi affari non si sono mai serviti della politica, quando dalle sue leggi discende la prima condizione per cui un imprenditore può agire: che non sia chiuso in un carcere per i suoi reati?

In qualunque paese civile a leggi sane uno come lui sarebbe ormai all'ergastolo!
Nella stessa America uno come lui sarebbe radiato per sempre!
Si rendono conto quelli della Cdl che soggetto stanno difendendo?
Non stanno solo dalla parte della mafia e della P2 ma del reato che si fa legge e del trasgressore che si fa dittatore.
Lo capiscono anche di lontano quale danno stanno facendo al nostro paese e a loro stessi?
Riescono vagamente a capire che stiamo guardando a tutti loro, eletti e elettori, come un branco di concussi? E che sentire il cardinal Ruini dire che dobbiamo anche votare B, fa finire anche lui in questo calderone infernale?
E non ci sara' scandalo Unipol o nessun altro a levarci questo ribrezzo.
Perche' i valori della sinistra staranno sempre e comunque al di sopra di ogni Consorte e di ogni d'Alema e di ogni Fassino.
Non sono consorterie personalistiche, non sono tifoserie del capitale o del piccolo egoismo personale, sono valori eterni nella storia del mondo!

viviana vivarelli 13.01.06 12:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E perche' non lo fai veramente.

Dovresti farti una banca, tutti i grandi capitani coraggiosi ne hanno una, o averne una amica e tu ce l'hai :).
E poi candidarti o far candidare qualche amico....ma non ne hai bisogno visto che di politici amici ne hai gia' :)

e allora lanciati, perche' sicuramente per qualcuno, anzi per molti, fare il comico e avere un blog "non e' un lavoro", qualcuno che ti dice che secondo lui non lavori lo trovi ad ogni angolo di strada.
Quindi dai! va a lavura'! :)
Pero' devi farlo facendo ridere, senno' se sei un po' appesantito, non parliamo del fatto che tu possa essere depresso (da mesi di pena ingiusta e contro cui non puoi far nulla) allora ti sputano tutti addosso, e allora non puoi neanche piu' fare il comico :)

un abbraccio

roberto

roberto ziliotti 13.01.06 12:06| 
 |
Rispondi al commento

Ma ciò che più stona è che a fronte di tutto questo garantismo c'è il pugno duro contro i clandestini (è stato introdotto il reato di clandestinità!) contro i giovani che si fanno le canne al sabato sera (equiparazione droghe pesanti e leggere e carcere per il consumo!) contro i tossici recidivi (la recidiva esclude ogni possibile beneficio di legge e ogni ipotesi di misure alternative al carcere) mettiamoci pure la censura e, da ultimo, l'uso del sospetto e della calunnia come arma politica davvero poco garantista.

paolo melli 13.01.06 11:55| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Vincenzo Curcio
ormai sono anni che vediamo gli errori della strategia Ds, errori che vengono ogni volta puntualmente confermati (primo tra tutti il conflitto di interessi, secondo i contenuti dall'abbozzata bicamerale che Berlusconi ha ripreso con piu ampiezza)
...ma ai Ds delle critiche della base non gliene frega un accidente
non ascoltano nemmeno quelle interne
Sono in pieno delirio di onnipotenza, credono solo a una cieca visione delle cose che non fa che confermare la loro astoricità
Hanno cessato da un pezzo di essere un partito democratico che ascolta i cittadini
E si fanno forti di quello zoccolo duro di fans acritici e fanatici che li applaudirebbero in qualunque circostanza
Capisco che con l'irrazionale non si discute
ma che razza di coerenza hanno questi diessini che li applaudono incondizionatamente? che gente di sinistra crede di essere? Cosa stanno difendendo?

E' forse un valore della sinistra la guerra?
Il rafforzamento della militarizzazione del paese?
Le banche armate?
Il disprezzo della piazza?
La lottizzazione sfrenata con spartizioni con gli avversari?
L'abbattimento dello stato sociale?
La distruzione dello statuto dei lavoratori?
La precarizzazione estrema del lavoro?
Le collusioni con CEI e IOR?
La riduzione della magistratura a succube del governo?
Le sovvenzioni alle scuole private?
L'arricchimento speculativo?
La succubanza a Bush?
La distruzione della Costituzione repubblicana?
La privatizzazione dell'acqua pubblica e non sappiamo di che altro?
Il premierato forte?
L'attacco a Colombo?
Il disprezzo ai referendum popolari?
L'antipatia per le primarie?
L'accoglienza di tangentisti, delinquenti e mafiosi?
Gli inciuci finanziari di stampo neoliberista?
L'accettazione della Bolkestein?
Se ci aggiungiamo P.zza del Plebiscito...!
Ma in che buco sono finiti quelli che si credono di sinistra?
Si rendono conto della loro incoerenza?
Si rendono conto che di sinistra non stanno difendendo piu' nulla?

viviana vivarelli 13.01.06 11:41| 
 |
Rispondi al commento

Scusate se invado il blog con altri argomenti, ma oggi mi vedo costretto, su invito di altre persone, a parlarvi di SIGNORAGGIO. Premesso che quanto vi dico è reperibile in qualunque testo di Politica Economica e Finaziaria, vi espongo xchè il signoraggio è una scemenza.
La Banca d'Italia stampa i biglietti ad un costo irrisorio (3,7cent. per una banconota da 100 Euro) e ci guadagna sulla differenza. FALSO. La Banca d'Italia,oggi Banca Centrale Europea, stampa E DISTRIBUISCE (che costa molto di più) i biglietti di banca per un ammontare STABILITO X LEGGE ED IN BASE ALLE PROPRIE RISERVE, seguendo una formula matematica, se la volete cercatela sul sito della Banca dei Regolamenti Internazionali,e BASTA. NON UN CENTESIMO IN PIU' PUO' ESSERE STAMPATO, altrimenti si avrebbe una stupenda inflazione, la REpubblica di Weimar, cercò di adottare le tecniche di signoraggio (stampa di cartamoneta) ed un pacchetto di fiammiferi costava 1.000.000.000 (unmiliardo) di marchi. Inoltre, se voi avete un biglietto da 100 Euro malridotto, lo portate in Banca e ve ne danno uno nuovo, quello VECCHIO VA AL MACERO. NO PROFIT ! E questo nei secoli dei secoli !
La Banca d'italia PRESTA il denaro al 2,5% allo Stato e ci guadagna. Vero, ma fino ad un punticino.
1. Sono anticipazioni di cassa temporanee (SEMPRE X LEGGE !), max 30 gg. e non possono essere oggetto di nuove emissione! Bensì utilizzando le riserve di denaro che la Banca già ha, o NIENTE!
2. La Banca d'Italia svolge GRATUITAMENTE il ruolo di gestore di fondi dello Stato. Infine la quantità di CARTAMONETA è una FRAZIONE DELLA LIQUIDITA', che è invece, in buona parte creata dal nulla utilizzando la leva finanziaria. Vi risparmio le formulette, per i più capaci consiglio di leggersi le pubblicazioni della Banca dei Regolamenti Internazionali, che vi dice tutto, ma proprio tutto sulla LIQUIDITA' INTERNAZIONALE, altro che signoraggio !
La stampa materiale dei biglietti è una rogna con cui nessuno vuole + avere a che fare!STUDIATE !

marco esposito 13.01.06 11:36| 
 |
Rispondi al commento

stanotte, come ratti, i nostri dipendenti hanno fatto il colpaccio: niente riduzione di stipendio, pensione e indennità varie. sarebbe il caso, forse, di comprare un'altra pagina di giornale, dove magari riportare busta paga del parlamentare e segnalare chi ha votato contro il taglio?

Vania Cavicchioli 13.01.06 11:24| 
 |
Rispondi al commento

DS E Margherita vogliono fare un partito democratico prima delle elezioni !
primo errore: non si costrusce mai un partito durante la campagna elettorale, se ne parle e discute dopo le votazioni
secondo errore: non si mette in discussione il lavoro fatto dalle commissioni sul programma rendendolo più moderato (e quindi più vicino alle idee della margherita) e meno di sinistra
terzo errore: non si vota contro l'amnistia insiema a Lega e AN sapendo che Forza Italia vuole approvarli tutte è due e che quindi affosserà l'indulto
quarto errore (il più importante): per evitare che il centrosx perda le elezioni ad aprile deve ascoltare di più le proposte dei piccoli partiti (attualmente in grande crescita: Verdi e Comunisti Italiani la 3%; Rifondazione al 7%, Italia dei valori al 2,5%, Rosa nel pugno al 4%)cercando di fare un buon programma e evitando di isolare questi partiti
se non farà questo cari DS e Margherita sapremo con qui prendercela per aver consegnato il paese ormai disastrato per altri 5 anni a Berlusca e company..spero che ciò non accada ma gli auspici non sono dei più rosei...
saluti da uno che voterà un parito minore (Italia dei Valori di Di Pietro

Vincenzo Curcio 13.01.06 11:00| 
 |
Rispondi al commento

L'altra sera ho seguito attentamente Porta a Porta il "duello" Bertinotti - berlusconi.

Può un presidente del consiglio, uno statista chiamare Reagan, DONALD???

DONALD Reagan ma chi è???

Il fratello di Ronald che fa gli hamburger??? CHE IGNORANZA....

Siamo messi male ragazzi , ma male davvero.

Lo schifo è che nessuno si indigna. Tutti lobomotizzati di grandi fratelli, talpe, isole dei famosi, playstation. Andava meglio quando la gente si bucava......

Si arriva a rimpiangere la dc, ho detto tutto.

Donald Reagan.......

marco togni 13.01.06 10:57| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
secondo tutta queste storie che stai evidenziando avranno due conseguenze dirette (una micro e una più generale). La prima è che tu continuerai a fare bei spettacoli. La seconda è che stai remando - spero incosciamente - affinchè questo governo rimarrà in carica.
Tutti questi grandi rumori populisti e qualunquisti nei secoli hanno sempre portato ad una cosa: lasciare l'attuale stato delle cose.
Saluti

Cristiano Ranny 13.01.06 10:56| 
 |
Rispondi al commento

Com'è noto B si fa fare le leggi dalla sua équipe di avvocati, molti dei quali sono parlamentari.
Poi fa votare le leggi alla fiducia, senza dibattito né emendamenti e tutto questo qualcuno vorrebbe considerarlo considerato democratico!?
Oggi nuova efferatezza: la Legge Pecorella.
Un’altra legge ad personam, nel senso che favorisce solo il presidente del consiglio.
Essa prevede che non si possa ricorrere in appello dopo la sentenza di 1° grado, la Cassazione e' svilita perché potrà guardare solo gli aspetti formali del processo senza dare valutazioni di merito.
Così chi ha un giudice compiacente che lo scagiona subito è salvo per sempre, chi invece risulta colpevole può ricorrere per 3 gradi di giudizio finché la prescrizione non blocchi il processo per scadenza di termini.
Tutto è congegnato per la liberazione facile e sbrigativa di qualunque potente processato per reato.
E, se si pensa che a questo si aggiunge una magistratura non più indipendente ma succube al governo, si ha il massimo del danno al diritto.
B contrasta addirittura una propria legge (14 maggio 2005) facendo e disfacendo secondo proprio comodo.
"La maggioranza ha fatto terra bruciata della giustizia penale» (Nello Rossi, Ass. Naz. Magistrati.
Ora, con la Corte Costit. in mano ai politici, i giudici dipendenti dal ministero e lo svuotamento di potere della Cassazione, la distruzione del diritto è completa.
E tutto per tutelare l'impunità di B e soci.
La legge è incostituzionale, ma siamo al punto che, per dire no a amnistia e indulto si chiedono i 2/3 del parlamento, per distruggere la stessa Costituzione basta un voto.
Da oggi accusa e difesa non sono piu' in parità.
Chi difende il reo deve vincere sempre e comunque. La parte lesa ha torto a prescindere.
E ancora c'è chi difende B? La sua vergogna è come un pozzo senza fondo su cui non abbiamo sufficienti parole di schifo!

viviana vivarelli 13.01.06 10:53| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
non mi stupisco più di tanto anche se pensandoci la bile che mi si riversa nell'intestino mi fa contorcere le budella.
Ho esperienze di lavoro all'estero, ma non è necessario per rendersene conto che in Italia NON esiste più (ma è mai esistito?) un capitalismo che PRODUCE ricchezza semplicemente perchè NON esistono imprenditori capitalisti con la consapevolezza della responsabilità civile che fare impresa comporta nei confronti della società civile.
I grandi "imprenditori capitalisti" italiani non sanno fare altro che TRESFERIRE ricchezze di altri sui propri conti correnti (off-shore) e poi su quello di altri "amici" in una catena di plusvalenze gabbando l'intera società.
Dici bene quando li definisci dei vampiri, loro e le loro schiere di servi lecca-culo sono i veri parassiti, i veri tumori della nostra società.
D'altro canto sono sicuro che esistano imprenditori sinceramente innamorati del loro lavoro, con un'ETICA e una MORALE intergra, il problema è che quest'ultimi NON avranno MAI accesso alle grandi finanze.
I miei colleghi stranieri hanno un solo aggettivo per descrivere la nostra situazione, un aggettivo che con il significato che assume mi offende ma che anche grazie ai nostri "dipendenti" in giro per il mondo non posso dar loro torto. Ebbene all'estero basta che si dica: "Italians".....

Lussana Massimiliano 13.01.06 10:23| 
 |
Rispondi al commento

mandiamoli via!!! se lo stato è indebitato e così pure le aziende e tra le più importanti, oltre quelle che fanno il botto, c'è da avere pauraaaaa"

giulio mancini 13.01.06 10:20| 
 |
Rispondi al commento

... niente paura, è arrivato il berlusca con la ruspa, e dopo quel che ha fatto e quel che dice secondo me si porterà pure una bella scavatrice ...

osimiri federico 13.01.06 10:19| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori



Trackback

Qui sotto puoi visualizzare altri blog che stanno scrivendo di questo post.

Se hai un blog e hai pubblicato una tua opinione relativa a questo post puoi utilizzare il trackback per segnalare il tuo intervento perchè venga inserito in questo spazio. In molti blog puoi infatti inserire il link che trovi qui sotto in uno spazio apposito durante la pubblicazione del tuo post.

Indirizzo da utilizzare per il Trackback di questo post:
http://www.beppegrillo.it/cgi-bin/mt-tb.cgi/32.