Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Incantesimi


specchio.jpg


Le dittature oggi si impongono con il controllo delle informazioni e della Rete. Le armi sono diventate inutili.
Se i cittadini sapessero la verità alcuni governi durerebbero cinque minuti.
Il controllo si ottiene con accordi economici con le società di tecnologia americane, con Yahoo!, Google, Microsoft.
Accordi che consentono alle dittature il controllo sui cittadini e alle società di fare soldi e di conquistare mercati.

Queste società sono quotate in Borsa negli Stati Uniti. Rispondono alle leggi scritte dell’economia e a quelle non scritte dell’etica e della morale di uno Stato democratico.
Leggi che però valgono solo a casa loro.

Fuori forse.
Dipende da quanto pagano.
In Cina ad esempio pagano bene!
E si possono vendere tecnologia e repressione incassando alti dividendi.
Come Google che ha accettato di eliminare i riferimenti all'indipendenza di Taiwan, a Tienanmen e al movimento Falun Gong, insieme ai servizi di chat, blog e mailing.

Simili alla strega di Biancaneve queste società tecnologiche si guardano allo specchio della loro linda società dominata dal capitale e si vedono belle, bellissime.
Come la loro pubblicità incantata.
Le mele rosse e lucenti le vendono fuori dal loro castello.
Mele rosse avvelenate, da vere esportatrici di democrazia.
Meglio ancora che in Iraq con le armi.

28 Gen 2006, 16:36 | Scrivi | Commenti (1322) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

E' proprio vero, il nostro è un paese da non glorificare sotto molti, forse troppi aspetti. Ma è il nostro Paese, e proprio per questo motivo dobbiamo rimboccarci le maniche e farci il culo per cambiarlo. Ma le persone non possono fare nulla se non sanno, per risolvere un problema si deve sapere che esiste.
Trovo che questo blog sia davvero un buon punto di partenza per scindere la corda al collo che noi stessi ci siamo creati.

Helena L. Commentatore certificato 13.08.07 21:32| 
 |
Rispondi al commento

sono 5 anni che vivo inghilterra, e devo dirvi che confrontando le due realta, e seguendo cio che succede in italia ogni giorno, a volte mi vergogno di essere italiano.
Grillo e un grande e la cosa che mi fa male e che quello che dice sull italia e tutto vero perceh posso fare il paragone con altre realta.
L italia e tutta una falsa.

mario carassale 15.11.06 20:42| 
 |
Rispondi al commento

sfigato...d incantesimi nn sai proprio 1 bel c***o!

francesca pitt 09.11.06 16:09| 
 |
Rispondi al commento

GRILLO....DEVASTANTE....MITICO!!!! ASCOLI PICENO

Morganti Graziano 17.02.06 23:02| 
 |
Rispondi al commento

fermate la telefonia tre......aspetto una ricarica di trenta euro da dieci giorni.....ho parlato con venti operatori tre... al costo di 0,33 c.di euro..ho mandato cinque fax...non trovo ancora la strada...e' una cosa vergognosa!!!

Morganti Graziano 17.02.06 22:55| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei rendere noto (come anche il sito di sandro ruotolo segnala) che Massimo Grillo, l'esponente UDC che aveva contrastato la candidatura di totò cuffaro, è stato estromesso dall'incarico di commissario dell'Udc nella provincia di Trapani questo 9 febbraio. E dire che Casini sosteneva che la direzione nazionale gli offriva solidarietà contro l'aggressione isolana ricevuta!!!

stefano sciotto 17.02.06 22:23| 
 |
Rispondi al commento

http://www.antoniodipietro.it/

http://www.radicali.it/

http://www.radicali.it/view.php?id=52476

ijimiaz galir 14.02.06 21:07| 
 |
Rispondi al commento

Dopo aver lottato per il contratto dei metalmeccanici in nome dela delocalizzazione la mia fabbrica chiude la Delphi multinazionale della componentistica ,una decisione presa oltre atlantico cosi senza confronto ne discussioni con i sindacati e le amministrzioni locali.
I 400 lavoratori sono in assenblea permanente senza più futuro lo stipendio medio è di 1000 euro, si dice che la produzione verra spostata in Bulgaria o nella R.Ceca che costa meno della Polonia.Lo stipendio medio e di circa 150 euro.
Però le auto le vogliono vedere in Italia ma se non abbiamo più lavoro con cosa le compriamo dato che polacchi e paewsi dell'est non se lo possono permettere La dirigenza per legge andrebbe denuciata per conportamento criminale nei confronti dei lavoratori.

gabriele monti 12.02.06 14:30| 
 |
Rispondi al commento

è veramente scandaloso, sono un tecnico informatico da 16 anni inquadrato con il contratto metalmeccanico,con uno stipendio di € 1000 al mese.
Sono separato e pago un mantenimento per mio figlio di circa € 280,lavoro a Roma e non ho un domicilio dove stare in quanto se dovrei pagare un monolocale in affito non potrei sopravivere e devo elemosinare un alloggio dai miei parenti.
Hanno dato un aumento..Io non me ne sono accorto..Forse avrebbero dovuto mettermi in busta paga un MIRACOLO come penso alla maggior parte dei metalmeccanici.
In attesa del CROLLO DEL MURO vivo fiducioso la mia condizione di MORTO DI FAME:

mauro fabbrizi 10.02.06 11:37| 
 |
Rispondi al commento

Yahoo aiuta la Cina alla caccia agli oppositori regime
Nuove accuse al portale dall'organizzazione Reporter Senza Frontiere
Cina, «Yahoo! ha denunciato un dissidente»
Nel 2003 sarebbe stato il portale a passare alla polizia le informazioni per arrestare Li Zhi, condannato a 8 anni di carcere

PECHINO - Nuove accuse di violazione dei diritti umani per il portale Internet Yahoo!: per la seconda volta in meno di sei mesi «Reporter Senza Frontiere» afferma che l'azienda americana ha collaborato con la polizia cinese per reprimere il dissenso politico.
ARRESTO - Riprendendo un articolo scritto su Internet dallo scrittore Liu Xiaobo, l'organizzazione accusa Yahoo di aver fornito agli investigatori di Pechino le informazioni che hanno portato all'arresto del dissidente Li Zhi. Li è stato condannato a otto anni di prigione per «sovversione» dopo aver aderito al Partito Democratico Cinese. A sua volta, Liu cita come fonte gli avvocati del dissidente che, in base alla legge cinese, hanno accesso ai verbali del processo.
IL PRECEDENTE - Nel primo caso, denunciato in settembre, Yahoo era stato accusata di aver fornito alla polizia il nome e l'indirizzo di Shi Tao, un giornalista critico nei confronti del governo, condannato a dieci anni di carcere per aver denunciato la censura politica. Una portavoce di Yahoo! ha detto che il portale sta cercando di verificare l' informazione. «Nella maggior parte dei paesi, i governi non sono tenuti a spiegare perché richiedono una certa informazione», ha detto.
REPLICHE E ACCUSE - L'ultima bufera sulle società occidentali del settore Internet in Cina arriva poche settimane dopo che Google è finito nel mirino degli attivisti per i diritti umani per aver detto che avrebbe bloccato sul suo motore di ricerca in mandarino i termini politicamente invisi al governo di Pechino. Reporter Senza Frontiere afferma che non è accettabile l'argomento con cui Yahoo replica alle ---> http://guerrillaradio.iobloggo.com/

alessandra arrigoni 10.02.06 01:00| 
 |
Rispondi al commento

PUBBLICITA' OCCULTA
====================================================
Chi mi sa dire perche', tutte le sere, nel telegiornale delle 20.00, a sinistra dello schermo (a destra dell'annunciatore) compare un INUTILE mouse dal riconoscibilissimo design?
====================================================

Alessandro Martino 09.02.06 14:14| 
 |
Rispondi al commento

ciao a tutti. purtroppo siamo di fronte ad un problema veramente grande. le nuove generazioni, cioè gli adolescenti e i giovani, che fra qualche anno saranno cittadini, sono completamente imbottiti di input inutili. la televisione è il piu grande imbuto per far entrare nella testa tutte le cose che non servono. l'informazione non è mai stata libera, tranne internet. le soluzioni sono tante, la piu semplice spegnere la tv, ma questo non lo si puo dire in tv!! anche leggere il quotidiano a scuola non permette di avere informazioni vera. purtroppo i problemi non si risolveranno finchè non si avrà l'umiltà di preferire i capaci ai belli di facciata. una proposta faccio: siccome i problemi li risolvono gli ingegneri, perche imparano a ragionare e a vedere il problema senza l'aspetto soggettivo, fare questa prova: solo chi ha studiato ad ingegneria sono candidabili, in qualsiasi contesto politico. gli altri no.
risultato? forse in cinque anni si farebbe quello che in tutti questi anni non si è fatto e che nemmeno nei in trentanni di politici si potrebbe fare.
siamo liberi solo quando possiamo fare ciò che ci piace e che non danneggia gli altri.
non siamo liberi dal punto di vista energetico e questo è molto grave, perchè dobbiamo scendere a compromessi. e il valore del nostro valore si abbassa perche una parte dei nostri soldi viene sprecato.
cioè il lavoro non rende, perch e parte di esso viene volatilizzato.
pensate di dover andare a prendere l'acqua nel pozzo del cortile, il tempo perso non è sprecato?
fin da piccolo sognavo un mondo migliore, l'auto ad acqua , delle case inserite nel verde e tante altre cose positive.
le automobili potrebbero consumare meno, perche un mezzo che brucia petrolio non puo chiamarsi ecologico!!
per fortuna che ci sei tu Beppe, a portare avanti queste libertà. ma non sei solo.
per la scuola: c'è una guerra tra pubblica e privata. i dico questo: pubblica, ma con un contributo commisurato alle possibilità economiche.
Giovanni

Giovanni Col 07.02.06 19:03| 
 |
Rispondi al commento

ciao a tutti. purtroppo siamo di fronte ad un problema veramente grande. le nuove generazioni, cioè gli adolescenti e i giovani, che fra qualche anno saranno cittadini, sono completamente imbottiti di input inutili. la televisione è il piu grande imbuto per far entrare nella testa tutte le cose che non servono. l'informazione non è mai stata libera, tranne internet. le soluzioni sono tante, la piu semplice spegnere la tv, ma questo non lo si puo dire in tv!! anche leggere il quotidiano a scuola non permette di avere informazioni vera. purtroppo i problemi non si risolveranno finchè non si avrà l'umiltà di preferire i capaci ai belli di facciata. una proposta faccio: siccome i problemi li risolvono gli ingegneri, perche imparano a ragionare e a vedere il problema senza l'aspetto soggettivo, fare questa prova: solo chi ha studiato ad ingegneria sono candidabili, in qualsiasi contesto politico. gli altri no.
risultato? forse in cinque anni si farebbe quello che in tutti questi anni non si è fatto e che nemmeno nei in trentanni di politici si potrebbe fare.
siamo liberi solo quando possiamo fare ciò che ci piace e che non danneggia gli altri.
non siamo liberi dal punto di vista energetico e questo è molto grave, perchè dobbiamo scendere a compromessi. e il valore del nostro valore si abbassa perche una parte dei nostri soldi viene sprecato.
cioè il lavoro non rende, perch e parte di esso viene volatilizzato.
pensate di dover andare a prendere l'acqua nel pozzo del cortile, il tempo perso non è sprecato?
fin da piccolo sognavo un mondo migliore, l'auto ad acqua , delle case inserite nel verde e tante altre cose positive.
le automobili potrebbero consumare meno, perche un mezzo che brucia petrolio non puo chiamarsi ecologico!!
per fortuna che ci sei tu Beppe, a portare avanti queste libertà. ma non sei solo.
per la scuola: c'è una guerra tra pubblica e privata. i dico questo: pubblica, ma con un contributo commisurato alle possibilità economiche.
Giovanni

Giovanni Col 07.02.06 19:01| 
 |
Rispondi al commento

EMERGENZA. EMERGENZA. LEGGI QUESTO MESSAGGIO!
Per BEPPE GRILLO: il TUO blog e quello di tutti noi altri rischia di essere censurato in un prossimo futuro. Vogliono mettere le redini alla rete. CREDO CHE QUESTO SIA AD OGGI L'ARGOMENTO PIU' IMPORTANTE INSIEME ALL'ENERGIA SU SCALA GLOBALE.

Leggi http://punto-informatico.it/p.asp?i=57717. e http://punto-informatico.it/p.asp?i=57719&r=PI

Marco Capizzi 06.02.06 23:28| 
 |
Rispondi al commento

Gent.mo Sig. Riccardini
mi perdoni se le rispondo con ritardo.
Apprezzo l'urbanità dell'esposizione e la prego di scusarmi se ho dubitato delle sue letture. Continuo però a restare confuso.
Lei si scaglia contro gli illuministi che non "accettano" valori o concetti diversi dai loro, cioè li accusa di non essere tolleranti e dopo poco mi rifila un elogio dell'intolleranza, vista come spinta vitale.
L'illuminismo non ha cancellato proprio nulla. Le religioni impazzano e si espandono, intere carriere politiche sono sostenute dal carisma personale e su ogni quotidiano possiamo consultare il nostro razionalissimo oroscopo.
Certo prima del 17° secolo se lei si fosse azzardato a dire che esisteva la circolazione sanguigna avrebbe rischiato del suo; oggi qualsiasi bischero ha accettato l'evidenza di questo fatto scientificamente provato così come si adegua ogni giorno a soggiacere alla forza di gravità. Se lei incontrasse un tizio che le dicesse che la pulsazione che sente sul polso è opera di un demone lei che gli direbbe? Nel dimostrargli che non è così io non ci trovo niente di prevaricante ma solo una condivisione di un sapere assodato. L'irrazionale esiste tuttora, basti pensare al fatto che non abbiamo ancora capito perchè l'agopuntura, che si basa su
concetti poetici come il triplice riscaldatore o l'eccesso di flemma, in realtà funzioni, oppure constatare che una buona parte del nostro cervello non si sappia ancora a cosa serva. Certo io resto convinto che un illuminista affronti ciò che non è ancora spiegato cercando una spiegazione, massacrandola di dubbi prima di riconoscerla vera. Se altri preferiscono chiamare in causa divinità o influssi astrali non meglio precisati per avere il tempo di dedicarsi ad altro, liberissimi di farlo, ma prima di sostenere che la terra non gira intorno al sole o altre amenità, sono cortesemente pregati di fornire prove un pò più scientifiche di un testo religioso.
E' stato un piacere parlare con lei.
Un saluto Andrea


Andrea Carli 05.02.06 21:51| 
 |
Rispondi al commento

PROPORZIONI:

Guerre con le informazioni? Grillo ha perfettamente ragione, oggi scrivere o disegnare qualcosa che da fastidio a qualcuno puo' scatenare reazioni pericolose, l'informazione è come una bomba atomica; due giornali Europei,
hanno pubblicato delle vignette satiriche, su una delle religioni del nostro mondo e coloro che si sono sentiti colpiti hanno bruciato due ambasciate europee.... ora mi sembra che la ...risposta sia sproporzionata... al tipo di azione, queso la dice lunga su come vengono interpretate le informaziponi nel villaggio globale; il mondo è sparito, ora viviamo in un minuscolo villaggio medievale dove tutti sanno tutto di tutti, il pettegolezzo serpeggia.
Questo villaggio globale è pero' gestito da menti paleolotiche..... dei geni ci hanno fornito degli strumenti ( Leonardo, Einstein, Galileo, Bil gates, Gesu' Cristo) ma costoro appartengono ad uno stadio evolutivo superiore,
le menti paleolotiche non possono in alcun modo gestire cio che tali menti supreme ci hanno dato,
QUINDI cosa fanno questi storditi pre-neanderthal? costruiscono centrali nucleari,
migliaia di testate nucleare e distruggono come dei deficienti gli atolli oceanici ( autentici paradisi trasformati in infernia demoniaci dalle razioazioni) poi vanno in giro a... sparare e far saltare grattacieli, insomma giocano.. come quando da bambini giocavano con i soldatitini, giocano al potere. Sono cosi storditi che da Hollywood arrivano anche film su ipotetici... attakki di estraterrestri squallide metafore delle invasioni migratorie. il paradosso ?
presto detto, Internet è uno strumento straordinadio ma nato da esigenze di tipo Bellico!... se salta una città la rete informativa rimane intatta!,, la tv? anche essa nata in america per esigenze di tipo bellico
Ora mi chiedo se da esigenze palelotico primitive ( la guerra ) sono nati strumenti straordinari di comunicazione mi kiedo
cosa sarebbe nato se invece di usare il culo
per fare queste cose avessero usato il cranio?

alberto rossi 05.02.06 19:00| 
 |
Rispondi al commento

caro sig. Grillo,
è la prima volta che le scrivo ... i temi che ha posto sul blog oggi sono molto affascinanti, ma io le scrivo per un altro motivo. Dopo che ho visto il suo dvd le posso garantire che la mia vita è cambiata in un modo o nell'altro poichè avevo perso l'amore per internet in quanto a mio parere troppo commerciale e invece mi sono accorto che con una ricerca più minuziosa quel che si cerca si trova sempre. Le volevo esporre un mio problema: al momento sono ancora in apprendistato per quanto concerne il mio contratto di lavoro (e ben felice che sia a tempo indeterminato)ma mi sono accorto che con l'ultima revisione dei contratti il periodo di infurtunio personale (quando ci si fa male da soli fuori dall'orario di lavoro...nn so se mi spiego) è diminuito da illimitato a tre giorni ....ovvero se mi rompo una gamba mi pagano per i primi 3 giorni... mi sono informato e un'assicurazione personale mi costerebbe circa uno stipendio all'anno. Per quanto concerne la sua esperienza altri sono nella mia situazione??? come si può fare per farsi valere a livello statale o sindacale??? non ho esperienza in questo ramo perchè è la prima volta che affronto un problema di questo calibro.
la ringrazzio dell'attenzione da lei concessami e porgo i più sinceri saluti a lei e la sua famiglia...in attesa di una risposta prendo congedo ...in fede Fabio Zoli (masaki@inwind.it)

Fabio Zoli 05.02.06 16:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Beppe, sono uno studente calabrese che ti ammira ed ammira ciò che solo tu hai il coraggio di dire; ultimamente, studiando diritto pubblico mi sono accorto che secondo le leggi dello stato,legge n. 1261 del 31 ottobre 1965, ogni parlamentare percepisce circa 12.000 € mensili (lordi), il che secondo me in un periodo in cui tutte le persone "normali" faticano ad arrivare a fine mese, è uno scandalo! In questi ultimi anni ci siamo visti inserire nelle varie finanziarie tagli anche all'aria che respiriamo e mai nessuno ha neanche ipoteticamente pensato di ridurre questo spreco vergognoso! Si, perchè riducendo questo stipendio diciamo a 5.000 € che mi sembra già una cifra di tutto rispetto, si potrebbero risparmiare circa 7.000 € a parlamentare che moltiplicato per oltre 1.000 parlamentari, fai tu al mese che cifra! E all'anno! Sono soldi nostri! Non capisco come sia possibile, solo in Italia tutto ciò può essere reale! Ti saluto, ciao Beppe.

Alberto Ligato 05.02.06 03:48| 
 |
Rispondi al commento

Ti ho incontrato a Napoli,in Via Diaz,il giorno dell'ACQUA PARADE(31 gennaio c.m.),sono Luca,ti ho kiesto se John Kennedy piu' di papa Wojtyla(ke non stimo) e' l'uomo maggiormente straordinario del secolo;pero' l'emozione di avere vicino 1 umano perpetuamente ispirato al positivo mi ha inibito:voglio dirti ke sei il + magico tra i forti e i giusti,sei realmente incommensurabile,ti stimo sommamente.Sei la mia evolvente costante.Sto grillizzando sodo + ke posso e proprio il predetto giorno Michele,mio cugino neo-grillizzato,al mattino ti kiese 1 foto altrimenti i suoi nn l'avrebbero fatto entrare in casa.ciao e continua cosi'.

luca cresso 05.02.06 00:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ti ho incontrato a Napoli,in Via Diaz,il giorno dell'ACQUA PARADE,sono Luca,ti ho kiesto se John Kennedy piu' di papa Wojtyla(ke non stimo) e' l'uomo maggiormente straordinario del secolo;pero' l'emozione di avere vicino 1 umano perpetuamente ispirato al positivo mi ha inibito:voglio dirti ke sei il + magico tra i forti e i giusti,sei realmente incommensurabile,ti stimo sommamente.Sei la mia evolvente costante.Sto grillizzando sodo + ke posso e proprio il predetto giorno Michele,mio cugino neo-grillizzato,al mattino ti kiese 1 foto altrimenti i suoi nn l'avrebbero fatto entrare in casa.ciao e continua cosi'.

luca cresso 05.02.06 00:13| 
 |
Rispondi al commento

VT = VATICAN TAX

Lo Stato (?) del Vaticano si prende dei soldi per ogni biglietto aereo emesso dal territorio italiano?

paolo re 04.02.06 20:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sono mariano langiotti abito a porto sant' elpidio in prov. di (ap)faccio il consigliere comunale di questa città:ultimamente ho notato che sulle cabine telefoniche di tutte le città italiane sono stati apposti dei pannelli pubblicitari dove sono stati affissi dei manifesti di tipo commerciale e altro.
sono molto curioso di sapere se questi pannelli sono autorizzati in qualche maniera, oppure come al solito la furbizia all'italiana permetterà alla telecom di guadagnare milioni di euro aggirando norme leggi ed altro, oppure il parlamento ha fatto una legge ad personam per far si che le cabine telefoniche che ora non si usano più per telefonare, possano essere sfruttate per fare altre cose.
il mio cellulare è 3473705769 aspetto notizie in merito distinti saluti

mariano langiotti 04.02.06 20:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.nwo.it/elite_denaro.html


Atroci dubbi.
Sono un simpatizzante di sinistra e mi piace seguire le vicende politiche del nostro paese. Fino a qualche tempo fa, stanco delle nefandezze che il nostro Berlusconi e la sua pedissequa compagnia ci hanno propinato, nutrivo una discreta fiducia nel fatto che alle prossime elezioni ci saremmo sicuramente sbarazzati di questa arrogante figura. Ultimamente, però, vengo assalito da dei seri dubbi che scaturiscono dalle seguenti considerazioni.

Antonio Oddo 04.02.06 19:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ci sarà solo la morte che ci accomuna...si va beh ma diamoci da fare per riprenderci quello che ci hanno rubato...votare è l'inizio !!!

piero bartorelli 04.02.06 18:56| 
 |
Rispondi al commento

A PROPOSITO DI GIORNALISMO

Se ne vedono di tutti i colori in questi giorni. In televisione e sui giornali.
Un presidente del consiglio, senza freni, che lancia accuse gravissime senza che nessuno ponga un argine a ciò che dice.
Una falsità, se non smascherata subito, diventa una verità. E' un processo che si chiama Pseudologia, ossia si finisce col credere alle bugie che si dicono.
I fatti, gli ultimi: in una intervista televisiva, Berlusconi ha accusato le coop rosse di collusioni con la camorra, facendo riferimento a un processo a Napoli.
L'accusa, gravissima, ottiene ampio risalto sulle prime pagine dei giornali e i titoli di testa dei telegiornali.
Ma qual è il compito di un giornalista? Sia di quelli che sono presenti in studio alle esternazioni di Berlusconi, sia di quelli che leggono le sue frasi nelle redazioni? Recepire passivamente ciò che viene detto, quindi anche le inesattezze e le schiocchezze, oppure confutare o controllare che ciò che viene presentato come un fatto inoppugnabile risponda al vero?
A nessun giornalista, tra questi grandi colleghi che godono del privilegio di far parte del circo mediatico-elettorale, viene in mente di porre al Berlusconi dilagante una domanda semplice semplice, che verrebbe spontanea a chiunque: scusi, signor presidente, a quale processo si riferisce?
Nessun giornale che indaghi per riferire con completezza di dati su quel processo e dirci come sono andate le cose. Così, grazie a un giornalismo compiacente e adagiato sulla maggioranza di governo, passa la convinzione che in effetti, stando a quel che dice il presidente del Consiglio, le Coop siano state colluse con la camorra.
Salvo scoprire poi, ma soltanto il giorno dopo, che quel processo, riguardante l'attuale presidente del Siena calcio, De Luca, si è concluso con la piena assoluzione (non prescrizione o altri artifici giuridici) dell'imputato e con le scuse da parte dello Stato, accompagnate da un congruo risarcimento per l'ingiusta detenzione, più di centomila euro. (Vedere Corriere della Sera di oggi, sabato 4 febbraio 2006).
E' un fatto di enorme gravità. Succede infatti, secondo lo schema dell'informazione di regime, che il lettore o chi sta davanti alla tv vengano a conoscere tutti i contorni e la sostanza della notizia in due fasi: la prima, l'accusa di Berlusconi, generica e allusiva; la seconda,ma il giorno dopo, con tutti i fatti a quella notizia collegati: processo, assoluzione e risarcimento per ingiusta detenzione.
E' chiaro che, data con enfasi e senza nulla eccepire _ ovvero senza lavorarci sopra, come impone la professione _ l'accusa del giorno prima sovrasti dieci-cento volte la tiepida ricostruzione dei fatti del giorno seguente.
Non voglio ricordare, per dimostrare che in Italia esiste ormai un'emergenza giornalismo, la conferenza di fine anno di Berlusconi. Il grave non è il grande spazio concesso al presidente del Consiglio (fu ritardato di un'ora anche il Tg1), ma il comportamento della categoria. Le accuse alla giornalista dell'Unità (lei è complice dei cento milioni di morti del comunismo) con tanto di fotocopia gigante del giornale del 1953, furono lanciate senza che dalla platea di brillanti giornalisti arrivasse un fischio o una protesta. E poi, con quale criterio vengono scelti i colleghi che possono o non possono fare le domande al primo ministro? A fianco di Berlusconi c'era il presidente dell'ordine nazionale dei giornalisti. Non ha battuto ciglio, forse eccitato dalla presenza del capo del governo. Se fossi stato presente, gli avrei chiesto conto di quel comportamento. Confesso, un po' mi sono vergognato. La categoria non capisce che dopo la magistratura toccherà alla stampa, o meglio, a quel residuo di stampa libera (tra cui inserisco di certo questo blog) che cerca di fare con onestà, equilibrio e legittime curiosità il proprio lavoro.
Siamo all'emergenza, non nascondiamocelo.
Non so a voi che effetto fa, ma comincio a pensare che una dittatura soft e molto raffinata sia già a regime.
Piero Di Antonio
giornalista
Mantova


Caro Beppe, ho visto la tua intervista su arcoiris.tv. Sei grande perchè hai il coraggio di dire la verità! siamo tutti con te. Giovanna

http://www.mobbing-sisu.com

Giovanna Nigris 04.02.06 09:17| 
 |
Rispondi al commento

@ Andrea Carli

caro sig. carli
il punto della questione é che Beppe Grillo e i suoi seguaci si sono scagliati contro google perché si é accordata col governo cinese per praticare la censura. perché lo fanno? Perché ritengono che la libertà di espressione, che é un principio dell'illuminismo, deve essere garantità ovunque; quel termine ovunque, per gli illuministi, significa in soldoni l'intera superficie del globo. E dal punto di vista illuminista, é ragionevole che sia così perché é proprio la Ragione con la erre maiuscola che conduce a queste conclusioni. Ed é qui che non sono per niente d'accordo. perché voler garantire la libertà di espressione su tutto il pianeta, significa voler "convincere" o "imporre a", a seconda dei mezzi a disposizione, tutte le nazioni ad accettare tale principio. Di conseguenza, gli occidentali democratici, come Beppe Grillo, che cosa fanno? Fanno pressioni per diffondere i valori democratici, fra cui la libertà di espressione, in paesi come la cina e l'iran.
Questo proponimento é invece inaccettabile per me perché lo si deve al senso di superiorità degli occidentali democratici nei confronti di tutto cio' che non é "occidentale". Se questi ultimi acccettassero gli altri paesi semplicemente per quello che sono, non farebbero nessuna pressione su cina o iran o chi per esso, e si limiterebbero a garantire le libertà democratiche unicamente nei paesi occidentali. Se così fosse, il sig. Beppe Grillo non si agiterebbe tanto per dare addosso alla google, la quale fornirebbe qualsiasi parola al suo motore di ricerca in occidente e fornirebbe
un minore numero di parole al suo motore di ricerca per la cina.
Un altra cosa. Lei scrive che l'illuminismo "si riproponeva molto banalmente di usare il ragionamento al posto della superstizione o del fanatismo". Io potrei risponderle che già in questa sua affermazione si cela una forma di superiorità su tutto cio' che non é razionale. Cerchi di interpretare le mie seguenti parole in senso lato: la Ragione illuminista ha spazzato via dall'occidente tutto cio' che era irrazionale e in questo "minestrone irrazionale" c'era di tutto: la superstizione pura e semplice, la fede, il carisma, la leggende, il mito di qualsiasi genere, il mistero, lo spirito, la natura, una visione spirituale del mondo ecc ecc. Era una vera e propria visione del mondo che nei casi limite dava contenuti positivi anche alla violenza, alla guerra, se queste erano in nome di un qualcosa di irrazionale. Questa cosa é ritenuta orribile dagli illuministi perché rifiutano tutto cio' che é irrazionale. Tento di fare esempi. Per gli illuministi Savonarola era un fanatico, per gli "antiilluministi" un carismatico. Per gli illuministi Gesu' Cristo era al massimo un grande rivoluzionario ma assolutamnete incapace di compiere miracoli (le potrà sembrare assurdo ma l'esempio calzante é Fabrizio de André che io considero uno dei tanti illuministi che non avevano capito niente di gesù cristo), ma per gli "antilluministi" invece e' un profeta che compieva
miracoli o addirittura un vero e proprio dio.
Per gli illuministi le decine di miracoli in 2000 anni di storia cristiana sono pura leggenda, favola, superstizione popolare, per gli "antillluministi" tali miracoli erano veri e reali . Percio' quando lei accenna alla superstizione e al fanatismo, in quei due termini si nasconde la suddetta superiorità degli illuministi.
Per ultimo, le garantisco che ho letto buona parte
del Dizionario Filosofico circa 10 anni fa. La citazione da lei riportata non mela ricordo. Comunque, le posso dire che non sono d'accordo nemmeno qui con Voltaire. Ovviamnete é la mia opinione, che per me vale oro, ed é giusto che per gli altri noon valga niente dato che non ho una autorità su cui appoggiarmi. ma il punto é che la tolleranza non é affatto il rimedio contro la discordia. Qui cerchero' di spiegarmi con molta prudenza perché anche la presunta democrazia occidentale é illusione e quindi leggendo queste parole, non vorrei che un esagitato illuminista, tendente al giacobino, si scandalizzasse per le mie parole, mi denunciasse alle autorità, le autorità ricorressero al mio internet provider per risalire alla mia identità, al ché non vorrei ritrovarmi davanti a un tribunale e in caso di condanna a pagare miglioni di euro. Per farla breve, la tolleranza "voltairiana" spinge gli esseri umani occidentali ad accettare un vastissimo range di opinioni, comportamenti, atteggiamenti, ecc ecc. Tutto cio' va a discapito di una certa carica di vitalità, che é presente in molte civilta non-occidentali ai giorni nostri. Cerchi di interpretare in senso lato le mie parole perché non so come spiegarle la mia opinione in maniera lecita. Ma la tolleranza, di cui lei e voltaire parlate, dopo 200 anni, ha spazzato via sicuramente un "qualcosa" che spero lei abbia intuito a grandi linee. Perché alla fine se tolleri A, e poi tolleri B, e poi tolleri C, e poi non puoi non tollerare anche D, alla fine ti "spegni" per forza perché impari ad "ingoiare tutto"...Mi dispiace non potermi esprimere in maniera piu' precisa, ma tanto se uno vuole capire, alla fine capisce...

ettore riccardini 03.02.06 21:55| 
 |
Rispondi al commento

Cara Federica, volevo solo dire che in questo bellissimo e disgraziatissimo paese è da tempi immemori che si fa scempio di tutto ciò che è correlato alla parola civiltà: siamo fatti così, quasi tutti. Mi chiedo se sia genetico,e se fra un tot di anni , che sò: 10,000, 20,000 riusciremo ad affrancarci da questa pesantissima ferinità ultraindividualista. Da questa pesante paura dell'altro, qualsiasi altro; anche quello che consideriamo più simile e vicino, membro del nostro stesso clan. Perchè a ben guardare è tutta una questione di grande vigliaccheria ispirata e mossa dalla paura.
Quel: " 'ecche me frega aho!" che ci fa sempre girare dall'altra parte.

Luca Lionello 03.02.06 18:19| 
 |
Rispondi al commento

PER TUTTI QUEI RAGAZZI CHE MANIFESTANO L’INTENZIONE DI NON ANDARE A VOTARE

**************************************
DOBBIAMO MANIFESTARE IL NOSTRO CONSENSO O DISSENSO CON IL VOTO IN QUANTO DIRITTO ACQUISITO E IRRINUNCIABILE PER RISPETTARE IL SACRIFICIO DEI NOSTRI PADRI E CHE CI CONSENTE DI VIVERE IN UNA DEMOCRAZIA.
UN MIO VECCHIO PROFESSORE DICEVA :
“ Chi non vota non può neanche lamentarsi per quello che non gli và, non ha espresso cosa voleva”.

**************************************
*LIBERIAMOCI DAI SIMBOLI POLITICI, IMPARIAMO A VEDERE SOLO LOGHI *
(Solo per essere più liberi nelle nostre scelte, ragionando con la nostra testa per capire la verità dell’immagine riflessa. Nella società moderna il logo identifica la storia e la qualità di un prodotto: noi cambiamo prodotto quando non soddisfa più i nostri bisogni interiori ed esteriori senza rimpianti o conflitti. Vedere loghi al posto di simboli vuol dire essere più liberi e rispettare noi stessi ).

**************************************

IN DEMOCRAZIA RAGAZZI……..
l’astensione al voto può avere come conseguenza che una minoranza di cittadini governi e decida per la maggioranza.

ANDIAMO TUTTI A VOTARE LIBERI DI MENTE

**************************************

IN DEMOCRAZIA RAGAZZI , LA RIVOLUZIONE SI FA CON LA PARTECIPAZIONE: L’ARMA E’ IL VOTO .
**************************************
Il presente commento sarà bloggato a intervalli regolari su tutti i POST visto il numero di persone indecise a manifestare il loro diritto di intervenire sulle scelte politiche del paese in cui vivono.

Da oggi tutti i commenti del sottoscritto avranno come intestazione il terzo paragrafo del presente commento, indipendentemente dal contenuto.

I BUGIARDI CI SONO E CI SARANNO SEMPRE BASTA ESSERE PRAGMATICI E LIBERI DI MENTE


ernesto scontento 03.02.06 16:31| 
 |
Rispondi al commento

hai davvero ragione!!!!e mentre ci fregano i soldi,le energie,i risparmi per i loro INDISCUTIBILI affari,c'è ancora troppa gente soprattutto tra le nuove generazioni,che asserisce di sentirsi in buone mani,credendo con gli occhi sbarrati e la bava alla bocca,che l'unica cosa possibile,reale e giusta sia quella che ci fanno vedere in tv....e si giustificano dicendo:"è impegnativo e difficile cambiare le cose,non è colpa loro....."eh già..

Carla Tinti 03.02.06 11:38| 
 |
Rispondi al commento

hai davvero ragione!!!!e mentre ci fregano i soldi,le energie,i risparmi per i loro INDISCUTIBILI affari,c'è ancora troppa gente soprattutto tra le nuove generazioni,che asserisce di sentirsi in buone mani,credendo con gli occhi sbarrati e la bava alla bocca,che l'unica cosa possibile,reale e giusta sia quella che ci fanno vedere in tv....e si giustificano dicendo:"è impegnativo e difficile cambiare le cose,non è colpa loro....."eh già..

Carla Tinti 03.02.06 11:37| 
 |
Rispondi al commento

Gent.mo Sig Riccardini

vuole essere così cortese dal fornirmi la sua interpretazione del termine "Illuminismo"?
Le confesso che non ho ben chiaro cosa le provochi
tanto fastidio nel riconoscersi, in qualità di occidentale, erede di un movimento intellettuale che si riproponeva molto banalmente di usare il ragionamento al posto della superstizione o del fanatismo. Gli "integralisti" da lei citati, che abbondano a dismisura anche nel nostro caro occidente, si caratterizzano proprio per la fiduciosa abiura nelle loro capacità intellettive
indotta da una fede religiosa, da un odio etnico, dalla paura del diverso o dal lavaggio del cervello della pubblicità. Scelga lei e aggiunga pure se crede. Se lei è convinto che noi occidentali ci riteniamo superiori in quanto stiamo propagando nel mondo il pensiero illuminista, guardi che è fuori strada perchè è da un pezzo che l'occidente ha messo l'interesse economico e la vile pecunia nel posto in precedenza occupato da qualche neurone e 2 3 sinapsi, relegando il cervello in qualche quizshow. Che poi a lei non "freghi niente" del fatto che incidentalmente dai cascami del pensiero illuminista siano scaturiti astrusi concetti quale quello di "libertà" o che a partire da quel periodo la scienza ha spiccato definitivamente il balzo che ha permesso all'uomo di camminare sulla luna e a lei di scrivere su un blog, è una sua opinione e come tale la rispetto.
Ma non sia birichino. Il dizionario filosofico non l'ha mai aperto, sennò avrebbe letto:
"La discordia è il gran male del genere umano e la tolleranza ne è il solo rimedio. Non c'è nessuno che non concordi con questa verità....Perché dunque gli stessi uomini che approvano particolarmente l'indulgenza, la generosità, la giustizia si scagliano pubblicamente con tanto furore contro queste virtù? Perchè? Il fatto è che loro dio è il loro interesse, e sacrificano tutto a questo mostro che adorano". Che schifo, vero?
Un saluto
Andrea

Andrea Carli 03.02.06 11:16| 
 |
Rispondi al commento

innanzitutto magnifico Beppe voloevo complimentarmi con Lei per "l'inquietante" spettacolo di ieri sera a Bassano del Grappa. Mentre ero seduta ad ascoltarla era una risata dietro l'altra, quando sono uscita mi veniva da piangere... ma quando finirà tutto questo e, soprattutto, come?
Io, ma non solo l'unica presumo, sono straconvinta che il Governo di un Paese, il nostro in particolare, sia lo specchio, rifletta alla perfezione (nel modo di agire, di pensare, di risolvere e raggirare i problemi...) coloro che lo hanno votato. Non importa il contenuto, l'importante è che vi sia una bella confezione. Non so perchè ma a volte mi sento veramente impotente davanti all'ignoranza disarmante dei nostri "politici" che rappresentano il Nostro meraviglioso Paese in tutto il mondo, questi sapientoni che vogliono modificare la Costituzione senza averla nemmeno letta. Non riesco ad immaginare cosa possa aver provato in questi anni il Presidente Ciampi nel vedere questi arrogantelli di provincia a libro paga del portatore nano, calpestare le Istituzioni a destra e a manca arrivando a ridurre la politica ad un fenomeno da baraccone. Molto probabilmente ciò che ho detto è scontato e anche banale, ma sentivo il bisogno di dirlo e questo spazio me ne ha dato la possibilità. Grazie.

federica festa 03.02.06 09:10| 
 |
Rispondi al commento

Beh come dire l'argomento dell'imbavagliamento della notizia della verità che tu stesso ci hai fatto conoscere attraverso i tuoi tour, hanno iniziato a farmi riflettere e a considerare in maniera diversa la nostra società, quella italiana. L'ultima che ho sentito dal professor mario tocci, il conduttore di gaia per intenderci, avvalora ancora di più le tue dichiarazioni.
NOI IN ITALIA NON RIUSCIAMO NEMMENO AD AVERE LA NUOVA TECNOLOGIA HIGHT DEFINITION PERCHè è TROPPO ECONOMICA E RENDEREBBE I TELEVISORI DI NUOVA GENERAZIONE CHE CI PROPONGONO NEI NOSTRI MERCATI OBSOLETI.
Sul sito della sony www.sony.com li possiamo vedere, ma non li troveremo mai in italia, non li fanno arrivare.
Si parla moltissimo dei cinesi, l'ultima sempre indicata dal professore è che la guardia di finanza ha bloccato in tutti i server i link per vedere la televisione cinese gratis su internet perchè hanno scoperto che da li si potevano vedere le partite di calcio italiane gratis. Pazzesco questo è imbavagliare il mondo.
Abbiamo stupito anche i coreani nell'ultima convention della tecnologia, in cui ci mostrano come il loro paese è stato interamente cablato con la fibra ottica, e loro ci dicono: ma voi state ancora cosi, ma se siamo venuti a studiare da voi questa tecnologia!!!!!!!!

Italiani svegliatevi se no tutti i nostri industriali, politici, e tutti gli altri che ci comandano e dirigono, ci manderanno sul lastrico vero. Tutti gli altri paesi ormai hanno messo la freccia del sorpasso e noi che faremo.
Sinceramente ho paura per il nostro futuro, ma non la paura che ci dicono in questi giorni di elezioni, ma quella di ritrovarmi io nel terzo mondo, mentre gli altri si sono evoluti.
Grazie per l'attenzione.
GRILLO NON SMETTERE MAIIIIIIIIIIIIII

Ennio Volpi 02.02.06 23:30| 
 |
Rispondi al commento

@ Andrea Carli, domenico tiburzi, giuseppe farina, Andrea Biagiotti

carissimi che mi avete risposto, chi in maniera garbata, chi in maniera offensiva, possiamo dire che quello che vi accomuna é quello che ho già scritto: la vostra presunta superiorità in quanto occidentali
sostenitori dei valori illuministici. sopratutto in biagiotti e triburzi é evidente questo senso di superiorità e quindi di arroganza. Voi vi agitate contro una censura che viene applicata non qui in Italia, ma sul territorio cinese a migliaia di chilometri da casa. anche moltissimi fedeli islamici stanno manifestando e boicottando i prodotti danesi perché in Danimarca, sul suolo danese sono state pubblicate vignette raffiguramti maometto in una certa modo. Gli islamici di Palestina, Arabia, Turchia, ecc ecc protestano per qualcosa che accade in daminarca e norvegia, mentre voi vi agitate per qualcosa (la censura) che viene praticata in Cina. E' molto interessante
questo accostamento. E la dice lunga sull'integralismo della cultura illuminista, in questo simile a quella islamica.
Sul fatto poi che l'illuminismo garantisce a me la
possibilità di esprimere cio' che voglio, non me ne frega niente... anche se non potessi esprimere la mia opinione, vivrei bene lo stesso.
Per quanto riguarda Voltaire, ho letto il suo Dizionario Filosofico e mi ha fatto schifo...
Per quanto riguarda il "fatevene una ragione", significa piu' o meno questo: molti, moltissimi si sono rotti dell'illuminismo
Dopo la fine del comunismo, dopo l'ultraridimensionamento del cristianesimo, é rimasto in piedi solo l'illuminismo. Quanto potrà durare, si vedrà.speriamo il meno possibile

ettore riccardini 02.02.06 22:34| 
 |
Rispondi al commento

ANCHE SKYPE!!!!!

Una dopo l’altra tutte le più grandi aziende del mondo Internet accettano le limitazioni imposte dalla censura cinese pur di inserirsi nel promettente mercato del Paese del Dragone.



Dopo Yahoo!, Google, Microsoft e Cisco è Skype a capitolare di fronte ai diktat delle autorità politiche cinesi. Secondo il quotidiano di Hong Kong «The Sun», il primo operatore della telefonia via Internet ha deciso di rispettare la consegna di bloccare una lista di parole chiave fornita dal governo cinese per i clienti che vogliono usufruire del servizio. Tra le parole che saranno proibite, il giornale cita Falungong, la setta religiosa messa fuorilegge da Pechino sette anni fa, e Dalai Lama, il leader tibetano che vive in esilio in India. Come in tutti i casi precedenti, infatti, la lista riguarda principalmente parole e soggetti collegati con gruppi, movimenti e istituzioni che lottano per le principali libertà civili, politiche e religiose, spesso duramente represse nell'ex Impero di Mezzo. Le notizie che provengono dalla Cina, inoltre, fanno «innervosire» il Congresso statunitense, che, su imput del presidente Bush, aveva tentato vanamente di coinvolgere le compagnie nella lotta al terrorismo (che avrebbero dovuto fornire informazioni riservate sugli utenti di Internet) e non vede di buon occhio i cedimenti delle aziende alle pressioni del governo di Pechino. Il caso più grave, denunciato dall'organizzazione Reporter Senza Frontiere, è stato quello che ha coinvolto il popolare motore di ricerca Yahoo!: la compagnia ha infatti aiutato la polizia cinese ad identificare l'autore di un messaggio che criticava il governo, il giornalista Shi Tao, che in seguito è stato condannato a dieci anni di prigione.

Fabrizio Moccia 02.02.06 18:14| 
 |
Rispondi al commento

Beppe sei un illuminato. Molte volte non sono d'accordo con te ma posso dire con certezza che chi ti critica è uno stronzo

Luca Amato 02.02.06 17:33| 
 |
Rispondi al commento

Alle grandi compagnie tecnologiche americane Microsoft, Google, Yahoo! che in accordo coi governi decidono di censurare notizie "scomode", ci aggiungiamo anche SKYPE, la tanto sbandierata (e pubblicizzata) società che attraverso il suo software e la rete permette telefonate gratuite.
Ebbene, pare che Skype si sia piegata alla volontà del governo cinese oscurando una serie di parole chiave non gradite, tipo Falungong e Dalai Lama. Pecunia non olet!
Un'alternativa a Skype?

Fabio, Lumezzane

http://www.ilsole24ore.com/fc?cmd=art&codid=20.0.1762290114&chId=30&artType=Articolo&DocRulesView=Libero

Fabio Bertoli 02.02.06 15:06| 
 |
Rispondi al commento

Sono una nuova arrivata in questa isola dove pare che si siano ritrovati i pochi ( ahime' ) sopravissuti a decenni di informazione anestetica e veicolante.
Sono consapevole della mia ignoranza storica e politica ma forse la stessa mi ha impedito di subire pressioni e diventare vittima di false ideologie.
A volte, mi sento come un " normale " in mezzo a dei vampiri, sempre meglio camuffati, sempre piu' insospettabili....devi stare attento a come parli, con chi ne parli... una esistenza pesante se aggiungi che devi stare al passo con i continui cambiamenti tecnologici e non, e tentare di non cadere vittima di continui truffe e sopprusi.
Oggi come oggi per potersi destreggiare in una vita semplice, da impiegata con qualche piccolo hobby, come la mia, ci vuole come minimo una laurea in economia.
Vorrei ringraziare Il Sig. Grillo per il coraggio di sostenere la sua visione delle cose nonostante i boicottaggi, per permettere a molte ( spero ) persone di mantenere vitale la propria intelligenza e spirito critico, tutti i partecipanti dei forum e lettori di questo blog per far si' che lo stesso continui ad esistere.
luisa, genova.

maria luisa 02.02.06 12:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per chi non ci credesse fate un salto alla pagina:


http://images.google.it/images?q=tiananmen&hl=it&btnG=Cerca%2Bimmagini


per vedere la versione di Google italiana e poi guardatevi la pagina:


http://images.google.es/images?svnum=100&hl=es&lr=lang_es%7Clang_en&cr=countryCN&safe=off&q=tiananmen&btnG=B%C3%BAsqueda


per vedere invece cosa vedono i cinesi...!!!

giampaolo ferradini 02.02.06 12:28| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo, perchè non parli delle vignette danesi contestate dai palistesi, non è satira quella? Non va difesa?

Mauro Pinton 02.02.06 12:03| 
 |
Rispondi al commento

E' perfettamente inutile sconvolgersi per quello che succede quotidianamente in Italia da 5 anni a questa parte. Bastava documentarsi nel 2001 prima di andare a votare.Sono un siciliano,e mi vergogno di esserlo quando quel famoso 61 a 0 distrusse tutte le mie difese immunitarie.Avevo letto (sono libraio) ben 37 libri che riguardavano la vita e le "opere" del nostro attuale presidente del consiglio e vi assicuro,bastava leggerne solo 1 per capire che non si doveva votarlo.Invece la gente ha creduto (o non ha letto) alle parole e al programma di Berlusconi presentato a porta a porta dal nostro più bravo e obbiettivo giornalista della RAI.I miei conterranei ancora di più.Adesso abbiamo la possibilità con il nostro voto,di mandare tutti a casa,anche se temo che non basterà un legislatura per riparare i danni prodotti da questo governo.Dobbiamo stringere i denti ancora.Altresì esorto i miei beniamini di sinistra di comportarsi bene e di applicare il loro programma senza litigi,con onestà e serietà.Sono sicuro che usciremo da questo inferno.(almeno lo spero)saluti al grande BEPPE a presto Rosario Claudio Romeo

Rosario Claudio Romeo 02.02.06 11:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'esortazione finale a "farcene una ragione" è un refuso o un'elegante presa in giro?
Mi era parso di capire che l'estensore del commento non fosse un convinto assertore della funzione cerebrale, in fondo unico motore di quel movimento illuminista senza il quale oggi non sarebbe in grado di fare molte cose, per esempio esprimere la sua opinione liberamente su un blog.
Quanto alla tolleranza delle altrui convinzioni, principio sacrosanto che è liberissimo di non coltivare, consiglierei la lettura di qualsiasi opera di un ignoto autore francese, tale Francois
Marie Arouet (in arte Voltaire), nella quale troverà sicuro conforto alle sue opinioni.
L'avverto però: è un illuminista.
Se ne faccia una ragione.
Un saluto
Andrea

Andrea Carli 02.02.06 11:14| 
 |
Rispondi al commento

Le dittature oggi si impongono con il controllo delle informazioni e della Rete. Le armi sono diventate inutili.
Se i cittadini sapessero la verità alcuni governi durerebbero cinque minuti.

Balle, l'evidenza delle cose è lampante!
Non è il l'accesso alla verità a mancarci, è la nostra volontà a credere l'incredibile (se è confortante), il problema.

linh P 02.02.06 07:22| 
 |
Rispondi al commento

INCREDIBILE

NON CI POSSO CREDERE

UN ALTRO CONDONO...... QUESTO E' FORSE IL PIU SCHIFOSO DI TUTTI


CHI HA RUBATO, PAGATO TANGENTI, CORROTTO,CONCUSSO


CON LA FINAZIARIA 2006 SE LA CAVERA' PAGANDO UN MISERO 30% DI CIO'CHE SI PRESUME AVERE FREGATO ALLA COLLETTIVITA'


DOPPIA, TRIPLA, QUADRUPLA BEFFA !!!!1


MA NON SI VERGOGNANO ??????

MA CON CHE CORAGGIO SI PUO' VOTARE GENTE CHE APPROVA CERTE LEGGI

MA COME E' POSSIBILE CHE UN ITALIANO SANO DI MENTE CHE SENTE QUESTA NOTIZIA POSSA APPROVARE UNA SIMILE NORMA, COME SI FA A DARE CONSENSO A COTALI DELINQUENTI


HANNO LEGALIZZATO IL SISTEMA DELLE TANGENTI !!

VERGOGNA

VERGOGNA

VERGOGNA

VERGOGNA

VERGOGNA

VERGOGNA

VERGOGNA

VERGOGNA

VERGOGNA

VERGOGNA

VERGOGNA

VERGOGNA

VERGOGNA

VERGOGNA

VERGOGNA

VERGOGNA

VERGOGNA

VERGOGNA

VERGOGNA

VERGOGNA

VERGOGNA

VERGOGNA

VERGOGNA

VERGOGNA

VERGOGNA

VERGOGNA

VERGOGNA

VERGOGNA


Cesare Piri 01.02.06 22:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Yahoo!, google e Microsoft,attaccate da Beppe Grillo su questo blob, hanno tutta la mia solidarietà perché hanno mostrato un rispetto altissimo per la democrazia comunista cinese perké hanno compreso che noi occidentali non siamo superiori hanno le altra forma di governo non-occidentali
Le democrazie occidentali, che si sentono superiori a tutte le altre forme di governo sulla faccia del pianeta, che vogliono con le buone o con le cattive democratizzare ogni singolo metro quadro del pianeta, non sono superiori a nessuno...
Le democrazie occidentali hanno pari dignità con le democrazie comuniste, le teocrazie islamiche, le monarchie di origine divina o laica, le enclavi tribali, qualsiasi altra forma di autogoverno locale
Il signor Beppe Grillo non vuole capire... Lui vede solo l'occidente democratico e non accetta le altre forme di governo che non condividono i valori di demmocrazia occidentale. Tutto il mondo deve essere uniformato alla democrazia occidentale
perché così voglionon gli illuministi come il signor Beppe Grillo
Per fortuna, alla Google non la pensano così: alla google sanno rispettare i paesi non-occidentali e sanno accettare a qualsiasi costo le forme di governo che il signor Beppe Grillo, imbevuto di Illuminismo, non sa accettare neanche a livello di pensiero
Mi auguro che l'iniziativa di google venga estesa
anche a Iran, Cuba, Nord Corea, Bileorussia, Russia, Arabia Saudita, Tribu' pakistane, siria, zimbawe, ecc ecc.
gli illuministi dopo 250 annin di disastri non demordono e continuano con le buone o con le cattive a uniformare il mondo ad un unica gigantesca democrazia occidentali fondata sui valori dell'illuminismo e ogni altra forma di cultura che non si adegua all'illuminismo deve essere spazzata via,sempre cpn le buone o con le cattive...
Ma piu' passa il tempo e piu' gli illuministi diventano sempre di meno perké la gente a poco a poco nel corso dei secoli e delle cantinaia di annni comincia a comprendere la arroganza e la prepotenza degli illuministi
Rivolgo ancora i miei complimentia alla google nella speranza che possano adattare i loro prodotti e servizi tecnologici alle richieste di qualsiasi altro nazione non-filooccidentale
Complimenti alla google per il loro senso di rispetto e di civiltà nei confronti delle società non-occidentali
Cari occidentali non siete superiori a nessuno
Non potete imporre l'illuminismo su tutto il pianeta perché esistono miliardi di persone che l'illuminismo non lo vogliono e preferiscono il loro valori datati di migliaia di annni
Fatevene una ragione

ettore riccardini 01.02.06 20:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un aspetto che mi piace sottolineare è che chi oggi sceglie il comunismo, lo fa non certo per affezione alla pratica stalinista, ma perché ha trovato nei fondamenti marxisti (e non solo) un’umanità che dell’amore (anche Marx usa questa parola più volte nel suo “Manifesto”) fa la propria bandiera. E questo è di una evidenza così schiacciante che ogni tentativo di coprire con un nero manto di condanna assoluta il comunismo odierno, otterrà, a mio avviso, l’effetto contrario. Rina Gagliardi, in un articolo di qualche giorno fa su "Liberazione" diceva: “sono i comunisti del XXI secolo a portarsi addosso, dentro di sé, una ferita non certo rimarginata, un fallimento che pesa sulle nostre battaglie di oggi”. Sono d’accordo sul fatto che è stato un fallimento e che pesi sulle nostre battaglie attuali, ma tutt’altro che sia una ferita, che i comunisti di oggi si portino addosso l’eredità dello stalinismo, dell’idea dell’imposizione violenta del socialismo, del concetto di presa del potere come idea salvifica. Io ho 30 anni, non ho mai fatto parte del PCI e, con tutta probabilità, non ne avrei mai fatto parte. Non avrei mai fatto parte più in generale di quell’esperienza storica definita “comunismo” nel secolo scorso e che di quell’ideologia aveva infine spesso solo il colore. Perciò, quella non è la mia eredità e non lo è di tutti quei giovani che vogliono Rifondare il Comunismo partendo anche da pratiche nuove, interiori e di crescita personale piuttosto che “di massa”, di libertà e non di imposizione, di abbracci, affetti, sguardi, compassione piuttosto che di ritorte elaborazioni di pensiero, di quadri dirigenti, di intellighenzie accademiche in panciotto e doppiopetto.
Un altro Comunismo è possibile.
"Creaturale", come dice Nichi Vendola.

Un abbraccio a tutti

il mio blog: http://cambiaresestessi.blogspot.com

Fabio Artigiani 01.02.06 18:05| 
 |
Rispondi al commento

caro ERNESTO SCONTENTO,

parli tanto di democrazia e poi imponi le tue idee
postandole ripetutamente..
E' un po' come alzare la voce, occupare spazio mediatico altrui, rendi la lettura dei commenti piu' laboriosa..

luca piccioni 01.02.06 16:28| 
 |
Rispondi al commento

PER TUTTI QUEI RAGAZZI CHE MANIFESTANO L’INTENZIONE DI NON ANDARE A VOTARE

**************************************
DOBBIAMO MANIFESTARE IL NOSTRO CONSENSO O DISSENSO CON IL VOTO IN QUANTO DIRITTO ACQUISITO E IRRINUNCIABILE PER RISPETTARE IL SACRIFICIO DEI NOSTRI PADRI E CHE CI CONSENTE DI VIVERE IN UNA DEMOCRAZIA.
UN MIO VECCHIO PROFESSORE DICEVA :
“ Chi non vota non può neanche lamentarsi per quello che non gli và, non ha espresso cosa voleva”.

**************************************
*LIBERIAMOCI DAI SIMBOLI POLITICI, IMPARIAMO A VEDERE SOLO LOGHI *
(Solo per essere più liberi nelle nostre scelte, ragionando con la nostra testa per capire la verità dell’immagine riflessa. Nella società moderna il logo identifica la storia e la qualità di un prodotto: noi cambiamo prodotto quando non soddisfa più i nostri bisogni interiori ed esteriori senza rimpianti o conflitti. Vedere loghi al posto di simboli vuol dire essere più liberi e rispettare noi stessi ).

**************************************

IN DEMOCRAZIA RAGAZZI……..
l’astensione al voto può avere come conseguenza che una minoranza di cittadini governi e decida per la maggioranza.

ANDIAMO TUTTI A VOTARE LIBERI DI MENTE

**************************************

IN DEMOCRAZIA RAGAZZI , LA RIVOLUZIONE SI FA CON LA PARTECIPAZIONE: L’ARMA E’ IL VOTO .
**************************************
N.B.
Il presente invito al voto libero sarà bloggato a intervalli regolari su tutti i POST indipendentemente dal tema, visto il numero di persone indecise a manifestare il loro diritto di intervenire sulle scelte politiche del paese in cui vivono. Data inizio 10/01/06 Data Fine Invio 09/04/06

Da oggi tutti i commenti del sottoscritto avranno come intestazione il terzo paragrafo del presente commento, indipendentemente dal contenuto.

**************************************

I BUGIARDI CI SONO E CI SARANNO SEMPRE BASTA ESSERE PRAGMATICI E LIBERI DI MENTE

ernesto scontento 01.02.06 16:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

*LIBERIAMOCI DAI SIMBOLI POLITICI, IMPARIAMO A VEDERE SOLO LOGHI *

*********************

@ Angelo Lamon 01.02.06 09:06 - 1 di 5

Chi ti ha detto che il Comunismo non possa tornare ?
Magari riveduto e corretto ? Nella storia ci sono molti esempi di ideali che non muoiono mai. Magari spariscono per un pò e poi ricompaiono meglio di prima. Fossi in te non nutrirei eccessive speranze sul fatto che il Comunismo non risorgerà. E sai perchè? Perchè sarà l'unica alternativa di sopravvivenza per le generazioni future, dato che avranno a disposizione poche risorse. Risorse bruciate in questa Era che sarà definita "Era dei pitecantropi" o anche delle "scimmie assassine". E tutto questo grazie al CAPITALISMO malato di bulimia finanziaria. WE WILL BACK SOON! BETTER
**************************
Ciao Angelo, domanda interessante sulla quale voglio anch’io esprimere la mia opinione.

1.Se per Comunismo si intende il socialismo reale quello e morto e sepolto perlomeno in Europa, Cuba inizierà una stagione verso la Democrazia, appena Fidel per cause naturali non ci sarà più. Dietro l’impulso della Cina il mondo asiatico si trasformerà in tante società Democratiche, questo è inevitabile in quanto col progressivo avanzamento del benessere, il popolo stesso tenderà ad accrescere anche la propria libertà individuale, Prendendo coscenza del suo diritto ad essere cittadino. Le nuove tecnologie aiuteranno in questo senso l’occhio su altri modelli di società sarà più aperto e libero. I tempi saranno ancora lunghi ci sono voluti circa 70 anni per far cadere il muro di Berlino, io credo (ma è un pensiero personale), che la rivoluzione tecnologica accorcerà di almeno 40 anni il processo Democratico dei paesi asiatici in primis la Cina. CONTINUA

ernesto scontento 01.02.06 16:03| 
 |
Rispondi al commento

*LIBERIAMOCI DAI SIMBOLI POLITICI, IMPARIAMO A VEDERE SOLO LOGHI *

***********************

@ Angelo Lamon 01.02.06 09:06 - 2 di 5 - SEGUE

2.Oggi ci si pone la domanda se il Liberalismo a vinto sul socialismo reale, io credo che abbia vinto la Democrazia che porta nel suo essere il Liberalismo inteso come Libertà dell’individuo con tutti i diritti ad esso correlati nelle Democrazie Europee.

3.Se invece ci si chiede se il modello Liberalista, inteso come regola, dove il libero mercato si regola automaticamente in base alla domanda e all’offerta, lasciando che regoli anche la vita economica dello Stato, in quanto lo stesso si occuperà solo di regolare la convivenza tra individui facendo rispettare la legge, intervenendo al minimo sul Welfare. Lasciando agli individui il regolamento dei propri bisogni secondo le proprie disponibilità, capacità, ecc..ecc…
Qui la crisi è profonda e questo modello non è quello storicamente richiesto dalla maggioranza dei cittadini Europei.
4.MA ALLORA IL COMUNISMO E MORTO O SI PUO’ RIFORMARE:

-MI viene in mente una frase di Enrico Belinguer che alla domanda se un giorno quando le masse popolari avranno raggiunto un tale grado di benessere da poter dire che la società in cui viviamo è una società opulenta l’idea sarebbe morta con il raggiungimento del benessere di massa, Belinguer risponde
“ in una ipotetica società dove il benessere è diffuso MA dove l’anello più debole di questa società fosse anche l’uomo che lavora al compiuter , per quell’uomo l’idea e la motivazione per cui l’idea è nata varrà la pena che sia mantenuta” ( sono andato a memoria ma il concetto è quello) CONTINUA

ernesto scontento 01.02.06 16:01| 
 |
Rispondi al commento

*LIBERIAMOCI DAI SIMBOLI POLITICI, IMPARIAMO A VEDERE SOLO LOGHI *

************************

@ Angelo Lamon 01.02.06 09:06 - 3 di 5 - SEGUE

-A un’altra domanda che gli chiedeva perché lui non si identificava nelle socialdemocrazie Europee risponde “ Le maggiori socialdemocrazie hanno sviluppato un alto grado di tutela di difesa dei diritti dei lavoratori, ma non un altrettanto grado di tutela dei ceti deboli, i più emarginati della ns società “
( vado sempre a memoria)
5.Bene Angelo se per riforma del Comunismo intendi dire acquisizione universale del concetto di Democrazia, difesa del Welfare con occhio agli strati più deboli della ns società , BENE ANCHIO SONO UN COMUNISTA MA CHIAMATEMI ANCHE SOCIALDEMOCRATICO ANZI CHIAMATEMI COME VI PARE BASTA CHE PERSEGUIATE QUEI VALORI.
6.Angelo, Berlinguer è rimasto nella memoria della gente, anche di chi non condivideva le sue idee perché l’uomo e l’agire dell’uomo era guidato da i suoi valori, questo fa si che un’uomo sia se stesso e abbia rispetto di se, non sia solo uno specchio per gli altri, un uomo che a deciso che tra l’essere e l’apparire ha scelto l’essere, quella scelta che ti porta a confrontarti con la tua coscienza di individuo.

Lo scenario della classe politica attuale ti dimostra che UOMINI così sono rari, la capacità degli elettori dovrebbe essere quella di individuarli ed appoggiarli nella loro vita politica, lottando contro le oligarchie di interesse interne ai partiti, SOLO LA POLITICA FA L’INTERESSE DEGLI INDIVIDUI, LE LOTTE PARTITICHE FANNO SOLO GLI INTERESSI DI POCHI. – CONTINUA

ernesto scontento 01.02.06 16:00| 
 |
Rispondi al commento

*LIBERIAMOCI DAI SIMBOLI POLITICI, IMPARIAMO A VEDERE SOLO LOGHI *

***********************
@ Angelo Lamon 01.02.06 09:06 - 4 di 5 - SEGUE

7.Leggo spesso i commenti del blog e vedo che molti di voi si addentrano in sistemi anche complessi di organizzazione per risolvere alcuni aspetti della ns. società. Al di la della giustezza del metodo esposto che avrebbe bisogno di verifiche reali, sul quale non si può discutere in un blog, se non su basi teoriche.
Trovo comunque lodevole in generale la partecipazione. Molti però trascurano un aspetto quello reale del malessere politico, le motivazioni che spingono un uomo a fare politica e il riscontro sull’agire dell’uomo. Quella che io chiamo decadenza della cultura della classe politica (non in tutti beninteso).
-Ti Voglio raccontare una lezione di scuola a cui o partecipato circa 35 anni fa in una scuola statale Italiana nella città di Livorno, cercando di ricordare il più fedelmente possibile quella lezione, perché e da li che io ho il mio primo riscontro verso la classe politica.
-Lezione: Buongiorno ragazzi, oggi vi parlerò dei valori e a cosa vi serviranno nella vita.
I valori ragazzi sono quell’insieme di cose che formano la società in cui voi vorreste vivere, siccome voi come uomini rispondete a loro secondo la vostra coscienza o meglio secondo le domande che vi ponete dentro di voi, alle quali sempre dentro di voi date delle risposte e a voi stessi non mentite.
Bene rispettare i vs valori nella vita vuol dire essere sempre se stessi.
I vostri valori si formeranno dentro di voi con la vs crescita individuale, in base alle vs esperienze, agli esempi che avete davanti a voi che inevitabilmente vi influenzeranno durante la vs formazione.
ATTENZIEONE RAGAZZI I VALORI SONO FORTEMENTE INDIVIDUALI QUINDI NON EUGUALI TRA INDIVIDUI.
Inoltre ragazzi sappiate fin da ora che non raggiungerete mai un modello di società che rappresenti i vs Valori. CONTINUA

ernesto scontento 01.02.06 15:58| 
 |
Rispondi al commento

*LIBERIAMOCI DAI SIMBOLI POLITICI, IMPARIAMO A VEDERE SOLO LOGHI *

*********************
@ Angelo Lamon 01.02.06 09:06 - 5 di 5 - SEGUE

ALLORA VI STATE DOMANDANDO A COSA VI SERVONO, SONO INUTILI SE IRRAGGIUNGIBILI.
No RAGAZZI NO vi serviranno durante la vs vita di uomini.
IMMAGINATE I VALORI COME UN PUNTINO LUMINOSO NEL CENTRO DI UNA STRADA TALMENTE LONTANO CHE LO VEDETE A FATICA.
Bene quel puntino e come un faro che vi indica la direzione da percorrere per non andare fuori strada.
Ci sarà un giorno che vi sembrerà di toccare con mano quel puntino, quel giorno vi renderete conto che la vostra generazione è una generazione che governa il paese in cui vivete.
RICORDTEVI VI SEMBRERA DI TOCCARLO QUEL PUNTINO IN REALTA NON CI RIUSCIRETE MAI.
QUELLA SENZAZIONE SARA’ COMUNQUE BREVE IL TEMPO DI UN RICAMBIO GENERAZIONALE NELLA CLASSE DI GOVERNO DEL PAESE. -

ANGELO io avevo 12 anni quando ho assistito a quella lezione ( una delle tante ) le parole sono semplici perché ci voglio parole semplici per spiegare concetti complessi a degli adolescenti. Io mi ritengo fortunato perché sul mio cammino individuale o conosciuto un uomo che aveva una sola ambizione, preparare i ragazzi che frequentavano la scuola obbligatoria per legge e quindi fine a se stessa, ad affrontare la vita.

ANGELO se essere comunisti vuol dire anche dare a tutti la possibilità di studiare in quanto momento di formazione e di crescita sociale allora anch’io sono un COMUNISTA.

LA MIA GENERAZIONE ANGELO A PERSO DI VISTA QUEL PUNTINO LUMINOSO, E L’UOMO CHE NE ERA L’ESEMPIO IN POLITICA.

Per questo motivo io sono sul blog con il mio volantino a favore del voto libero, incitando i più giovani ad andare a votare, ad occuparsi di politica, a partecipare, rispettando le regole condivise, sapendo che è un processo lungo ma inevitabile, per un mondo sicuramente non perfetto, ma con l’intento che sia più equo. Ciao Ernesto.


ernesto scontento 01.02.06 15:56| 
 |
Rispondi al commento

«L’intervento è stato eseguito con successo» si legge nel bollettino medico «dall’equipe del professor Tiziano Moccetti, primario di cardiologia».
In clinica a LUGANO ??? Ma in Italia no? come mai? e mi piacerebbe tanto vedere chi paga la clinica.
In ogni caso Bossi ha dimostrato molta fiducia nelle istituzioni che lui stesso ha contribuito a degradare, che schifo!!

rodolfo isella 01.02.06 14:24| 
 |
Rispondi al commento

Oggetto: Appello Elettorale

Amici elettori,
grazie al vostro voto ho potuto raggiungere l’obiettivo di raddoppiare il mio patrimonio
in soli 2 anni.
Ecco come:
1) grazie alla legge Gasparri, nel 2004 la pubblicità per Mediaset è aumentata del 3,8%
(circa 1 miliardo e 200 milioni di euro all'anno)
.
2) l'appalto concesso dal Governo alla Banca Mediolanum, senza asta, per potere utilizzare i
14.000 sportelli delle Poste Italiane, mi ha reso 1 milardo di euro all'anno.

3) nel 2001 la Presidenza del Consiglio (governo Prodi) aveva commissionato solo 1 milione e
750 mila euro di spot a Mediaset, nel 2002 la Presidenza Berlusconi ha commissionato 9 milioni
e 250 mila euro, ed ha aumentato ogni anno fino agli oltre 10 milioni di euro dell'anno scorso
(Economist-London).

4) come assicuratore avrò vantaggi per miliardi di euro dalla nuova legge sulla previdenza
assicurativa, già con una serie di norme a mio favore ho incassato qualche centinaia di milioni di
euro all'anno in più.

5) ho risparmiato dalla riduzione delle tasse diversi milioni di euro (e con me hanno risparmiato
mia moglie, mio fratello e i miei figli, tutti titolari di una fetta della mia redditizia
torta).

6) uno dei produttori italiani di apparecchi per ricevere il digitale terrestre è un'impresa controllata,
attraverso la finanziaria Pbf srl, da mio fratello Paolo Berlusconi, e giustamente usufruisce
dei contributi statali per il digitale terrestre. (Washington Post).

7) il decreto salva calcio mi ha fatto risparmiare 240 milioni di euro, e la riduzione delle plusvalenze
(Tremonti 2002) ha fatto risparmiare a Mediaset 340 milioni di euro.

Grazie a questo governo, ora io sono il 25esimo uomo più ricco del
mondo. Nel 2001 ero solo il 48esimo!

Ti chiedo il voto per altri 5 anni un italiano è
TRA I PRIMI 10 UOMINI PIU' RICCHI DEL MONDO.

IL MIO PATRIMONIO AL 2005 E' DI 12 MILIARDI DI $$
sb

basoli giovanni 01.02.06 12:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe! in vista delle nuove elezioni, tu da comico, che fai meno ridere dei nostri portatori malsani di democrazia. Potrasti lanciare un gioco-socioculturalecomicopolitico! in cui presentando una spece di patto con i tuoi amici di un' ipotetico comico programma di governo. Ci dici quali sarebbero i tuoi programmi se si ribaltassero i ruoili tra gli attuali ciarlatani e i nostri desiderati politici( TUUU,VOI COMICI e AMICI DEL BUON SENSO) non gli amici dei grandi petrolieri, dell' eni e di tutti sti c...o di magna magna!E gia che ci sei testi anche un sondaggino preelettorale su internet x vedere se otterresti una manciatina di voti. Cosi un censimentino di quanti hanno i chitarrini in movimento rotatorio centrifugo permanente con rischio di implosione! Se esce un gruzzolo discreto! cerca qualche piccolo sponsor o un paio di acheretti in gamba e prosegui nella fase successiva, LA ipotetica nomina di minestrini da mettere nel minestrone! e una listina dei poco amici! di cui gia si possono immaginare i primi posti!

Riccardo Deregibus 01.02.06 11:51| 
 |
Rispondi al commento

CARO BEPPE!PRIMA CHE TI OSCURINO DEL TUTTO CERCA DI CREARE UNA TV ETICA LIBERA DA SPONSOR PER DARE PIU VOCE AL BUON SENSO!!!!!!!!!SONO SICURO CHE TRA CITTADINI E ASSOCIAZIONI NO PROFIT MONDO DELLO SPETTACOLO OSCURATO SCENZIATI E RICERCATORI FUGGITI DAL NOSTRO PAESE POTREBBERO FINANZIARE UN PROGETTO DEL GENERE!!!!!URGE INFORMAZIONE LIBERA.LE COSCENZE SONO STATE ANESTETIZZATE IN ITALIA.

PIERLUIGI CIANCIOTTA 01.02.06 11:06| 
 |
Rispondi al commento

Sul controllo dell'informazione vorremmo sapere che fine ha fatto l'inchiesta in Sicilia effettuata dalla giornalista del tg3,da non crederci.

lucci.camallo55 01.02.06 10:39| 
 |
Rispondi al commento

medaglia al merito teschio infame
stai in sito amalgame come sul trono
avvisi i medici "attenzione ho fame !"
cacciatemi in bocca di qualche carie...
cosi' fiabando vado a elemosinare
verità e giustizia dove sono gli infami ?

www.adrianabattist.org
CFS e VITTIMA AMALGAMA MERCURIO
adriana battist

adrianabattist 01.02.06 09:53| 
 |
Rispondi al commento

medaglia al merito teschio infame
stai in sito amalgame come sul trono
avvisi i medici "attenzione ho fame !"
cacciatemi in bocca di qualche carie...
cosi' fiabando vado a elemosinare
verità e giustizia dove sono gli infami ?

www.adrianabattist.org
CFS e VITTIMA AMALGAMA MERCURIO
adriana battist

adrianabattist 01.02.06 09:52| 
 |
Rispondi al commento

Basoli non "Basolino"

roberto podda 01.02.06 09:17| 
 |
Rispondi al commento

Per il sig. Basolino:
peccato che e' una stazione MORTA.!!!
vogliamo qualcuno che rappresenti la verita'.

roberto podda 01.02.06 09:13| 
 |
Rispondi al commento

E' gia' diverse volte che cancello la mi iscrizione e continua ad arrivarmi l email! allora? tutta la tua serieta'?

giovanni bianchi 01.02.06 08:52| 
 |
Rispondi al commento

E' gia' diverse volte che cancello la mi iscrizione e continua ad arrivarmi l email! allora? tutta la tua serieta'?

giovanni b 01.02.06 08:52| 
 |
Rispondi al commento

Per il Sig. Giovanni Nigris ed altri commentatori che in vari modi invitano all'astensione dal voto riporto qui sotto il citatissimo (ma non abbastanza, pare) brano di Gramsci su "gli indifferenti". Meditate, gente, meditate!!

L’indifferenza

È invero la molla più forte della storia. Ma, a rovescio. Ciò che succede, il male che si abbatte su di tutti, il possibile bene che un atto di valore generale può generare non è tutto dovuto all’iniziativa dei pochi che fanno, quanto all’indifferenza, all’assenteismo dei molti. Ciò che avviene, non avviene tanto perché alcuni vogliono che avvenga, quanto perché la massa dei cittadini abdica alla sua volontà, e li lascia fare, e lascia aggruppare i nodi che poi solo la spada può tagliare, e lascia salire al potere degli uomini che poi solo un ammutinamento può rovesciare. La fatalità che sembra dominare la storia è appunto l’apparenza illusoria di questa indifferenza, di questo assenteismo. Dei fati maturano nell’ombra, perché mani non sorvegliate da nessun controllo tessono la tela della vita collettiva, e la massa ignora. I destini di una epoca sono manipolati seconda delle visioni ristrette, degli scopi immediati di piccoli gruppi attivi, e la massa dei cittadini ignora. Ma i fatti che hanno maturato vengono a sfociare, ma la tela tessuta nell’ombra arriva a compimento, e allora sembra che la fatalità travolga tutto e tutti, che la storia non sia che un enorme fenomeno naturale, un’eruzione, un terremoto, del quale rimangono vittima tutti, chi ha voluto e chi non ha voluto, chi sapeva e chi non sapeva, chi era stato attivo, chi indifferente. E quest’ultimo si irrita, vorrebbe sottrarsi alle conseguenze, vorrebbe che apparisse chiaro che egli non ha voluto, che egli è irresponsabile. E alcuni piagnucolano pietosamente, altri bestemmiano oscenamente, ma nessuno, o pochi, si domandano: se avessi anch’io fato il mio dovere di uomo, se avessi cercato di far valere la mia voce, il mio parere...

Antiogu Cappai Cadeddu 01.02.06 08:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chiunque fosse interessato a guadagnare qualcosa onestamente e in piena legalità utilizzando internet forse vorrà dare un'occhiata, se non altro per curiosità, ad uno scritto che ho ricevuto e che, a mia volta, invierò via e-mail (senza allegati - no virus) a chiunque ne faccia richiesta.
Il mio indirizzo e': mrgray1974@libero.it
Non si tratta di acquisto o vendita di nessun genere.

STEFANO CRUDELE 01.02.06 05:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ammazza che malignità via allora sucicidiamoci tutti e festa finita oh
ma se google voleva aprire in cina e quelli ancora la pensano così ma che devan fare poveri cristi si devan fanculizzare a vicenda?
io penso invece che se google apre in cina fa altro che bene e a limite fa in modo che i cinesi pian piano magari cambian sempre di +
poi google a limitarlo è dura secondo me

Roberto Bandini 31.01.06 23:39| 
 |
Rispondi al commento

MA QUANTO AVEVA RAGIONE ORWELL ?!?
LEGGETE 1984 , CI SIAMO DENTRO FINO AL COLLO !

Enore Montini 31.01.06 19:30| 
 |
Rispondi al commento

boicottare google!
sto cercando alternative, i maggiori motori fanno capo a google e yahoo...
io ho trovato questo: www.seekport.it

P.S.
ho usato l'indirizzo email di yahoo.. quello è il mio indirizzo pattumiera, lo uso ogni volta che è richiesto e non voglio dare quello che uso.
non leggo mai la posta di quell'indirizzo ;o)

P.P.S
Ma perche' molti di voi postano commenti fuori tema, cosi' è il caos! rende piu' difficile la lettura del forum

luca piccioni 31.01.06 19:13| 
 |
Rispondi al commento

per michele bevini. fanne memoria per contrastare i troll di destra.

Oggetto: Questo governo verrà ricordato per essere stato:

--------------------------------------------------------------------------------

il Governo più illiberale (Biagi Santoro Luttazzi guzzanti licenziati dalla rai autoritariamente ed illegalmente)

il Governo più amorale (leggi fatte per evitare condanne a berlusconi ed i suoi complici)

il Governo più distruttivo ( con la devolution ha distrutto l'unità nazionale)

il Governo più arrogante (molte leggi di grande importanza approvate con la fiducia controllata e senza nessuna discussione)

il Governo più rozzo ( berlusconi fa il gradasso con le ospiti premier di altri paesi. per non parlare delle corna in pose fotografiche.)

il Governo più aggressivo ( i fatti di Genova al g8 e recentemente la tav in vlasusa col manganello sui manifestanti)

e chi più ha ....più ne metta!

PROSSIMA STAZIONE ..........CENTROSINISTRA!


BERLUSCONI ED I SUOI COMLICI NON HANNO RISPETTATO IL CONTRATTO CON GLI ITALIANI

AVEVANO DETTO: RIDURREMO A 2 SOLE ALIQUOTE FISCALI L’IRPEF. NON FATTO

AVEVANO DETTO: CI SARANNO IN TUTTE LE CITTA’ I POLIZIOTTI DI QUARTIERE. NON FATTO.

AVEVANO DETTO .PORTEREMO TUTTE LE PENSIONI MINIME AD UN MILIONE DI LIRE. NON FATTO.

AVEVANO DETTO: APRIREMO I CANTIERI PER LE GRANDI OPERE PER OLTRE IL 40% DEGLI INVESTIMENTI PREVISTI. NON FATTO.

BERLUSCONI AVEVA DETTO CHE SE NON AVESSE REALIZZATO ALMENO 4 DELLE 5 PROMESSE FATTE, NON SI SAREBBE RICANDIDATO. FALSO ANCHE QUESTO. SI RICANDIDA SFACCIATAMENTE.

BASTA CON LE FANDONIE DEL MEGALOMANE.

PROSSIMA STAZIONE ….CENTROSINISTRA.

basoli giovanni 31.01.06 15:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cara Marta, Berlusca ci mette la faccia perchè è lui a guadagnarci in prima persona e quando un imprenditore deve fare un investimento, se non è un poco di buono o UNA PERSONA FALSA E MESCHINA, si mette in gioco in prima persona!Ma la politica NON è un'impresa! Prodi potrà aver sbagliato, nessuno è santo, ma di certo NON l'ha fatto per sè stesso(anche l'amnistia di cui si dice abbia usufruito...beh, almeno lui non era accusato di essere un P2ista!). E una persona che è stata Presidente della CommissioneEuropea ed ha 70 anni e ha una visione GLOBALE del mondo(non personale dicendo di essere amico di questo e di quello...e poi deve correre dietro a Putin per dargli la mano!) non credo faccia il gioco dei COMUNISTI che mangiano i bambini! Ma è bello sentire dire queste cose dalle stesse persone che quando cadde il Governo Prodi, si esaltarono a mettere in risalto le ipotetiche dissidie tra Prodi e d'Alema, di una coalizione non coalizzata, etc etc... Ora mi dite che è un manichino per coprire il COMUNISMO?!?!

Michele Bevini 31.01.06 14:56| 
 |
Rispondi al commento

Ieri sera guardavo la pubblicità sulla grandi opere ( tra l'altro si vedeva il MOSE di Venezia come fosse già ultimato, dimenticando il recente stop della Comunità Europera), la coda dei titoli informava che era una pubblicità della Presidenza del Consiglio; la TV era canale 5, quindi:
La Presidenza del Consiglio fa la pubblicità delle opere realizzate dal Governo sulla TV del presidente del Consiglio (a spese dei cittadini).
Possibile che nessuna autority intervenga?
Veramente nessuno interviene, quale sarà il motivo?

Franco Lo Basso 31.01.06 14:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CIAO BEPPE!!SONO UN TUO GRANDE SEGUACE E IL 19FEBRAIO SARO A VEDERTI A ROMA,IN PRIMA FILA....DATO CHE SI PARLA TANTO DI ENERGIA ALTERNATIVA VOLEVO SAPERE DA TE CHE COSA NE PENSAVI SU LO SFRUTTAMENTO DI ENERGIA DERIVATO DALLA CANAPA!ORMAI TUTTI SANNO CHE DALLA CANAPA SI POSSONO RICAVARE DIVERSE COSE(FARMACI,FIBRE SINTETICHE E QUINDI VESTITI,ISOLANTI,ADDIRITTURA MATTONI E CALCE,OLTRE AD ALTRE 100 COSE COME SCHAMPI,SAPONI ECC ECC),MA E' ANCHE UN BUON PRODUTTORE DI COMBUSTIBILE;TANTO E' VERO CHE E' STATO DIMOSTRATO CHE L'OLIO DELLA CANAPA PUO BENISSIMO SOSTITUIRE IL PETROLIO,NON A CASO IL MITICO FORD LA PROPONEVA COME ALTERNATIVA ALLA BENZINA,MA SOPRATUTTO VOLEVO SAPERE IL PERCHE NON SI VUOLE SFRUTTARE QUESTO POTENZIALE CHE NON INCQUINA,E' FACILMENTE COLTIVABILE E QUINDI POCO COSTOSO PER PRODURLO,METTE ALLE SPALLE IL PROBLEMA DEL DISBOSCAMENTO(PERCHE DA LI SI PUO PRODURRE ANCHE LA CARTA)AVREBBE DEI PREZZI PIU COMPETITIVI DELLE SOLITE MULTINAZIONALI, DAREBBE SICURAMENTE POSSIBILITA AI PAESI MENO INDUSTRIALIZZATI E CON UNA PRECARIETA DI POVERTA ALLUCINANTE AD RIALZARSI E INDUBBIAMENTE AVREBBE UN RISVOLTO ECONOMICO/ENERGETICO MOLTO FAVOREVOLE PER LO STATO E PER LE NOSTRE STESSE TASCHE....IO HO GIA IN MENTE PERCHE NON SI VUOLE FARE QUESTO TENTATIVO,MA VOLEVO SAPERE LA TUA OPINIONE A RIGUARDO E CONFRONTARLA CON LA MIA,GRAZIE DI TUTTO!!P.S.
FACCIAMO QUESTO PARTITO POLITICO CON A CAPO MAGARI ANCHE TE(SAI CHE FAVOLA) E CACCIAMO QUESTI MAFIOSI DAL GOVERNO!!GARZIE!SEI UN GRANDE

BARLOCCI ROBERTO 31.01.06 14:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oggetto: Questo governo verrà ricordato per essere stato:

--------------------------------------------------------------------------------

il Governo più illiberale (Biagi Santoro Luttazzi guzzanti licenziati dalla rai autoritariamente ed illegalmente)

il Governo più amorale (leggi fatte per evitare condanne a berlusconi ed i suoi complici)

il Governo più distruttivo ( con la devolution ha distrutto l'unità nazionale)

il Governo più arrogante (molte leggi di grande importanza approvate con la fiducia controllata e senza nessuna discussione)

il Governo più rozzo ( berlusconi fa il gradasso con le ospiti premier di altri paesi. per non parlare delle corna in pose fotografiche.)

il Governo più aggressivo ( i fatti di Genova al g8 e recentemente la tav in vlasusa col manganello e le gip sui manifestanti)

e chi più ha ....più ne metta!

PROSSIMA STAZIONE ..........CENTROSINISTRA!


BERLUSCONI ED I SUOI COMLICI NON HANNO RISPETTATO IL CONTRATTO CON GLI ITALIANI

AVEVANO DETTO: RIDURREMO A 2 SOLE ALIQUOTE FISCALI L’IRPEF. NON FATTO

AVEVANO DETTO: CI SARANNO IN TUTTE LE CITTA’ I POLIZIOTTI DI QUARTIERE. NON FATTO.

AVEVANO DETTO .PORTEREMO TUTTE LE PENSIONI MINIME AD UN MILIONE DI LIRE. NON FATTO.

AVEVANO DETTO: APRIREMO I CANTIERI PER LE GRANDI OPERE PER OLTRE IL 40% DEGLI INVESTIMENTI PREVISTI. NON FATTO.

BERLUSCONI AVEVA DETTO CHE SE NON AVESSE REALIZZATO ALMENO 4 DELLE 5 PROMESSE FATTE, NON SI SAREBBE RICANDIDATO. FALSO ANCHE QUESTO. SI RICANDIDA SFACCIATAMENTE.

BASTA CON LE FANDONIE DEL MEGALOMANE.

PROSSIMA STAZIONE ….CENTROSINISTRA.

basoli giovanni 31.01.06 14:33| 
 |
Rispondi al commento

,luciano tamietto cerca di apporofondire la lettura quando fai commenti cosi',diciamo campati per aria.La censura e' stata fatto in cina,non in italia,percio' a meno che tu non sia in cina,in tal caso ti faccio le mie scuse,non avrai problemi a trovare queste notizie.Mi stupisco pero' di tanta leggerezza e ti invito ancora una volta ad approfondire con intelligenza quello che ti viene proposto,qualsiasi sia la provenienza dei commenti
Saluti

giorgio correngia 31.01.06 14:29| 
 |
Rispondi al commento

Google Searches:
Falun-Gong: 1.770.000 pages
Taiwan independence; 3.830.000 pages
Tienanmen massacre: 21.000 pages
Tienanmen: 145.000 pages
Non mi pare una gran censura ....

Luciano Tamietto 31.01.06 13:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Perché non riesco ad inserire un commento????

P. Fabbri Andrea 31.01.06 12:05| 
 |
Rispondi al commento

Ci sono dittature molto più vicine......

Fabbri Andrea 31.01.06 11:49| 
 |
Rispondi al commento

lei oggi ha speso del tempo per scrivere il suo commento... è entrato su internet, è arrivato qui, ha pensato (vede che io invece le do il beneficio del dubbio) e ha scritto...la prossima volta, e glielo chiedo con il cuore in mano, invece di scrivere cose scontate e scopiazzate qua e là, ci aiuti... ci parli di un'idea.

Gian Andrea Francescutti

Caro Gian Andrea hai detto cose che apprezzo e ti rispondo.
Avrei fatto volentieri meno di parlare di cose scontate e scopiazzate (carta canta) perchè le ritengo ovvie, però è giusto ricordarle a qualcun'altro un pò pigro che si lascia condizionare. Sai la balla detta da uno resta una balla, detta da 10 è una mezza bugia, detta da 100 è una mezza verità, detta da 1000 è la verità.
Proposte ne ho eccome: cominciamo a mettere fuori la testa dal nostro pianerottolo, poi dal nostro condominio, poi ancora nel nostro quartiere, allarghiamoci ancora e occupiamoci dei problemi della nostra città, in poche parole ricostruiamo una società civile. Sono cose ancora ovvie ma sono la base di una Democrazia vera.
Ti giuro che partecipo a riunioni scolastiche dove la presenza dei genitori è meno della metà e sarà sempre meno. Scusate se si parla dei nostri figli!!!
Ho partecipato a Consigli comunali (vivo in una città) con 30 spettatori di cui 20 erano esponenti di partito. Impariamo a controllare i nostri dipendenti!!!
Potrei elencartene tante di situazioni che ritengo anomale, dove tutti potremmo fare molto di più.

P.s. Nelle discussioni dammi del Tu.

Marco Meggetto 31.01.06 11:47| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, vorrei dare il mio contributo in idee a proposito di utilizzo di fonti alternative di produzione e fruizione di energia.
Io sono uno dei tanti italiani che vivono in affitto in case di enti, i quali non hanno alcun interesse a sviluppare il discorso del fotovoltaico.
Gli enti di erogazione di energia elettrica non forniscono aiuti ed incentivi agli affittuari.
Non sarebbe utile un discorso simile a quello che fù fatto per l'adozione di impianti di riscaldamento autonomi a gas?
Cioè gli enti di erogazione finanziano l'installazione anche ai non proprietari recuperando il credito con l'energia prodotta e non consumata.
Non è una grandissima idea ... ma una goccia!!!

Massimo Bordacconi 31.01.06 10:57| 
 |
Rispondi al commento

Non credo che Google sia un gigante buono, so che l'affare Cina fa gola, che il movente è sempre quello economico. Ma non sarei troppo pessimista, in questo caso: sono d'accordo che un google censurato sia meglio di nessun google e credo che le censure si possano o si potranno aggirare, e che il motore di ricerca stesso potrà essere uno strumento per farlo.
Poi, adesso, c'è anche Bush a ricattare google chiedendo che consegni al governo le identità degli utenti, nell'ambito della lotta alla pedopornografia. Con questa scusa si impadronirebbe dei dati sensibili di milioni di persone. Insomma, Google dovrà resistere e spero tanto che lo faccia.

Anita Pallenberg 31.01.06 10:39| 
 |
Rispondi al commento

La politica deve avere il solo nobile scopo di creare le condizioni affinchè uno stato e i suoi cittadini vivano una condizione in cui sia salvaguardata la dignità di Stato e della persona (di tutte). E' inutile parlare di schieramenti, persone e programmi, se poi questi non sono indirizzati al bene sociale. Tutte le lamentele, le opinioni, le proposte, dovrebbero essere indirizzate e veicolate da chi può farlo (in quanto visibile). In precedenza (non ricordo in quale post), chiesi che tutto questo fosse "trasportabile" all'esterno. Per creare un filo che ci consentisse di essere uniti e propositivi. Altrimenti si rischia di restare un commento. Io per primo

maurizio palmas 31.01.06 10:05| 
 |
Rispondi al commento

In quale modo possiamo ancora essere considerati elettori di “democrazia”, se coloro che si candidano per essere eletti al Parlamento e al Senato e pertanto alla guida del Paese si arrogano la facoltà di proteggere dei FUORILEGGE, facendo finta di non sapere i reati che sono stati consumati contro la mia persona ossia: LESIONI COLPOSE GRAVISSIME, OMISSIONE DI ATTI DI UFFICIO; FALSO IDEOLOGICO, VIOLENZA PRIVATA DA MOBBING, così come meglio provato nel mio sito web: www.mobbing-sisu.com ? come è possibile che venga consegnato loro il futuro dell’Italia? MA VI E’ DI PIU’ , I MALVIVENTI CHE HANNO PACIFICAMENTE CONTINUATO A ROVINARMI ANCHE CONTRO IL PARERE DI DUE SENTENZE DEL TRIBUNALE AMMINISTRATIVO REGIONALE DELLA LOMBARDIA CHE MI DANNO RAGIONE IN MANIERA SCHIACCIANTE E CONDANNANO LO STESSO OSPEDALE “SONO STATI PERSINO PREMIATI “, CONTINUANDO A MANTENERLI A DIRIGERE QUELLO STESSO OSPEDALE (L’OSPEDALE FATEBENEFRATELLI E OFTALMICO DI MILANO). Che rispetto c’è verso tutti coloro che invece hanno pagato per avere compiuto dei reati, tanto che gli sono costati o gli costano lunghi anni di prigione trattati in maniera indecente, in quanto in condizioni di sovraffollamento nelle carceri italiane?


Riprendo qui parzialmente il concetto di qualche considerazione espressa con stili diversi, da più persone, stanche anch’esse di subire lo strapotere e un’indecenza politica che distrugge lentamente di nascosto, il progresso sociale ed economico degli italiani, conquistato con fatica dai lavoratori dal dopo guerra ad oggi (parliamo la stessa lingua). Certo anch’io parecchie volte ho dato il mio voto elettorale non a chi mi piaceva di più, perché non esiste, ma a chi mi dispiaceva di meno, ma oggi quel mio comportamento lo considero come fosse un errore del passato, come se fosse un errore di gioventù. La frammentazione controllata delle ideologie politiche spinge maggiormente a votare per chi dispiace di meno, perché tra tanti candidati si trova sempre da qualche parte qualcuno che dispiace di meno. Questo stratagemma non è altro che uno strumento nelle mani dei dominatori che vivono e sguazzano nella politica e nell’oro, illudendo con mille iniziative utili la gente, ma che poi si riveleranno essere soltanto come chimere: finzioni ai danni della stragrande maggioranza dei cittadini!! Di fatto, le aspettative dei cittadini onesti vengono tradite e calpestate. Oggi in ogni punto che si guarda a 360°, alla collettività pesano più i danni che i benefici. L’apparenza è rosea, ma la sostanza è nera.

Giovanna Nigris 31.01.06 06:27| 
 |
Rispondi al commento

L’elevato numero dei partiti politici convince in qualche misura i cittadini a dare la propria preferenza elettorale a qualcuno, ma poi gli schieramenti che contano si riducono soltanto a due: centro destra e centro sinistra, quindi come se vi fossero solo due grandi partiti politici. In questo modo la politica diventa come fosse un gioco nelle mani di chi si sente più raccomandato e finanziato per la campagna elettorale, poiché vince le elezioni chi ha più mezzi economici per svolgere una migliore propaganda elettorale. E’ chiaro che verrà fatto in modo che siano eletti a governare sempre gli stessi personaggi con familiari, parenti e amici di cordata. Visto che la situazione stagnante della “putrida palude” è questa, come possiamo sperare che dalla politica attuale ci provenga: imparzialità, giustizia e trasparenza? Così la gente sarà sempre solo più delusa per le già nauseanti conflittualità manifeste emergenti fra i vari gruppi, a caccia di fiorenti eredità, lasciate in alternanza da chi alla fine del mandato passa all’opposizione. Così mentre lavoratori e pensionati fanno sempre più fatica a sbarcare il lunario a causa del grave aumento del costo della vita, c’è chi se la spassa e se la ride per essere riuscito ancora a raggirare l’ostacolo con “quattro promesse” imperniate ad incantare sul progresso, sull’uguaglianza e sulla giustizia. Una volta vi erano i pirati del mare, oggi ci sono quelli di terra che navigando nella politica, di nascosto, si arricchiscono sempre più.

Giovanna Nigris 31.01.06 06:26| 
 |
Rispondi al commento

C’è chi viene fatto morire lentamente di stenti, di dolore, di umiliazione e di emarginazione, perché verosimilmente anche i risarcimenti economici, relativi ai danni alla persona, devono in qualche modo essere anch’essi prosciugati da persone senza scrupoli. Probabilmente, se andiamo di questo passo, ci saranno sempre sporche storie di atroci sofferenze di persone che la gente non dovrà venire a sapere, in modo che gli attuali partiti politici, alternandosi, potranno sempre governare il Paese da “FURBI”. Io come provo nel mio sito internet, sono stata danneggiata in mille maniere nel posto di lavoro in Ospedale, a partire dalla salute, (abbiamo visto tutti), sono anni che vorrei fare conoscere le mie sofferenze in diretta attraverso le trasmissioni televisive, ma mi viene boicottata anche questa richiesta e quindi questa possibilità. Vengo appositamente ignorata, malgrado le ripetute mie richieste in tal senso, e in questo modo, non mi viene mai data la parola. Un avvocato un giorno disse che sia l’Ospedale che la Regione Lombardia devono pur salvare la faccia. E’ una vera vergogna! Non crederò mai che la democrazia, la civiltà e il progresso debbano avere il sapore amaro della soppressione, dello sfruttamento più ignobile e atroce, del raggiro, della frode giudiziaria, della falsità e delle mezze verità ai danni dei cittadini più indifesi, tra i quali anche coloro che vengono distrutti e ridotti ammalati e disabili sul posto di lavoro. Chi scrive come credo chi legge, non si metterà mai il bavaglio quando per qualsiasi motivo vede esercitare illegalità, violenza e distruzione contro chiunque che non riesca a difendersi, semplicemente perché distrutto di nascosto, nell’ombra e in silenzio, sino a farlo divenire persona ammalata e disabile. Di fronte a tutto ciò, non dovrebbe tacere nessuno perché fa male anche al futuro dell’Italia e quindi a chi è più giovane. Giovanna Nigris

Giovanna Nigris 31.01.06 06:24| 
 |
Rispondi al commento

Per gli indecisi e per i TROLL filo(o)nanisti
ULTIMA INTERVISTA A PAOLO BORSELLINO: TRASMESSA DA RAINEWS 24 NEL CUORE DELLA NOTTE IL 19 NOVEMBRE DEL 2000
L'intervista fu rilasciata a Jean Pierre Moscardo e Fabrizio Calvi il 19 maggio 1992 (due giorni prima della strage di Capaci dove morì Giovanni Falcone) a due giornalisti francesi. Borsellino parla per la prima volta di un'inchiesta che coinvolge Berlusconi, Dell'Utri e Mangano.
Borsellino Sì, Vittorio Mangano l'ho conosciuto anche in periodo antecedente al maxi-processo e precisamente negli anni fra il 1975 e il 1980, e ricordo di aver istruito un procedimento che riguardava delle estorsioni fatte a carico di talune cliniche private palermitane. Vittorio Mangano fu indicato sia da Buscetta che da Contorno come "uomo d'onore" appartenente a Cosa Nostra.
Giornalista "Uomo d'onore " di che famiglia?
Borsellino L'uomo d'onore della famiglia di Pippo Calò, cioè di quel personaggio capo della famiglia di Porta Nuova, famiglia della quale originariamente faceva parte lo stesso Buscetta. Si accertò che Vittorio Mangano, ma questo già risultava dal procedimento precedente che avevo istruito io e risultava altresì da un procedimento cosiddetto procedimento Spatola, che Falcone aveva istruito negli anni immediatamente precedenti al maxi-processo, che Vittorio Mangano risiedeva abitualmente a Milano, città da dove come risultò da numerose intercettazioni telefoniche, costituiva un terminale del traffico di droga, di traffici di droga che conducevano le famiglie palermitane.

Franco Zecchini 31.01.06 04:00| 
 |
Rispondi al commento

Giornalista E questo Mangano Vittorio faceva traffico di droga a Milano?
Borsellino Vittorio Mangano, se ci vogliamo limitare a quelle che furono le emergenze probatorie più importanti risulta l'interlocutore di una telefonata intercorsa fra Milano e Palermo, nel corso della quale lui, conversando con un altro personaggio mafioso delle famiglie palermitane, preannuncia o tratta l'arrivo di una partita di eroina chiamata alternativamente secondo il linguaggio convenzionale che si usa nelle intercettazioni telefoniche come magliette o cavalli.
Giornalista Comunque lei in quanto esperto, può dire che quando Mangano parla di cavalli al telefono, vuol dire droga.

Borsellino Si, tra l'altro questa tesi dei cavalli che vogliono dire droga, è una tesi che fu avanzata alla nostra ordinanza istruttoria e che poi fu accolta al dibattimento, tanto è che Mangano fu condannato al dibattimento del maxi processo per traffico di droga.

Franco Zecchini 31.01.06 04:00| 
 |
Rispondi al commento

Giornalista Dell'Utri non c'entra in questa storia?
Borsellino Dell'Utri non è stato imputato del maxi processo per quanto io ne ricordi, so che esistono indagini che lo riguardano e che riguardano insieme Mangano.
Giornalista A Palermo?
Borsellino Si, credo che ci sia un'indagine che attualmente è a Palermo con il vecchio rito processuale nelle mani del giudice istruttore, ma non ne conosco i particolari.
Giornalista Marcello Del'Utri o Alberto Del'Utri?
Borsellino Non ne conosco i particolari, potrei consultare avendo preso qualche appunto, cioè si parla di Dell'Utri Marcello e Alberto, di entrambi.
Giornalista I fratelli
Borsellino Sì.
Giornalista Quelli della Publitalia.
Borsellino Sì.
Giornalista Perchè c'è nell'inchiesta della San Valentino, un'intercettazione fra lui e Marcello Dell'Utri in cui si parla di cavalli.
Borsellino Beh, nella conversazione inserita nel maxi-processo, si parla di cavalli da consegnare in albergo, quindi non credo potesse trattarsi effettivamente di cavalli, se qualcuno mi deve recapitare due cavalli, me li recapita all'ippodromo o comunque al maneggio, non certamente dentro l'albergo.
Giornalista C'è un socio di Marcello Dell'Utri, tale Filippo Rapisarda che dice che questo Dell'Utri gli è stato presentato da uno della famiglia di Stefano Bontade.
Borsellino Palermo è la città della Sicilia dove le famiglie mafiose erano più numerose, si è parlato addirittura in un certo periodo almeno di duemila uomini d'onore con famiglie numerosissime, la famiglia di Stefano Bontade sembra che in un certo periodo ne contasse almeno 200, si trattava comunque di famiglie appartenenti ad una unica organizzazione, cioè Cosa Nostra, i cui membri in gran parte si conoscevano tutti, e quindi è presumibile che questo Rapisarda riferisca una circostanza vera.

Franco Zecchini 31.01.06 04:00| 
 |
Rispondi al commento

Giornalista Lei di Rapisarda ne ha sentito parlare?
Borsellino So dell'esistenza di Rapisarda, ma non me ne sono mai occupato personalmente.
Giornalista Perchè a quanto pare, Rapisarda, Del'Utri, erano in affari con Ciancimino, tramite un tale Alamia.

Borsellino Che Alamia fosse in affari con Ciancimino è una circostanza da me conosciuta e che credo risulti anche da qualche processo che si è già celebrato. Per quanto riguarda Rapisarda e Dell'Utri, non so fornirle particolari indicazioni, trattandosi ripeto sempre di indagini di cui non mi sono occupato personalmente.
Giornalista Non le sembra strano che certi personaggi, grossi industriali come Berlusconi, Dell'Utri, siano collegati a uomini d'onore tipo Vittorio Mangano?

Borsellino All'inizio degli anni Settanta, Cosa Nostra cominciò a diventare un'impresa anch'essa, un'impresa nel senso che attraverso l'inserimento sempre più notevole, che ad un certo punto diventò addirittura monopolistico, nel traffico di sostanze stupefacenti , Cosa Nostra cominciò a gestire una massa enorme di capitali, una massa enorme di capitali, dei quali naturalmente cercò lo sbocco, cercò lo sbocco perchè questi capitali in parte venivano esportati o depositati all'estero e allora così si spiega la vicinanza tra elementi di Cosa Nostra e certi finanzieri che si occupavano di questi movimenti di capitali.

Franco Zecchini 31.01.06 03:59| 
 |
Rispondi al commento

Giornalista Lei mi dice che è normale che Cosa Nostra si interessa a Berlusconi?
Borsellino è normale che chi è titolare di grosse quantità di denaro cerchi gli strumenti per poter impiegare questo denaro, sia dal punto di vista del riciclaggio, sia dal punto di vista di far fruttare questo denaro.
Giornalista Mangano era un pesce pilota?
Borsellino Sì, guardi le posso dire che era uno di quei personaggi che ecco erano i ponti, le teste di ponte dell'organizzazione mafiosa nel Nord -Italia.
Giornalista Si dice che ha lavorato per Berlusconi ?
Borsellino Non le saprei dire in proposito o anche se le debbo far presente che come magistrato ho una certa ritrosia a dire le cose di cui non sono certo, so che ci sono addirittura ancora delle indagini in corso in proposito, per le quali non conosco quale atti sono ormai conosciuti, ostensibili e quali debbono rimanere segreti, questa vicenda che riguarderebbe i suoi rapporti con Berlusconi, è una vicenda che la ricordi o non la ricordi, comunque è una vicenda che non mi appartiene, non sono io il Magistrato che se ne occupa quindi non mi sento autorizzato a dirle nulla.
Giornalista C'è un'inchiesta ancora aperta?
Borsellino So che c'è un'inchiesta ancora aperta.
Giornalista (in francese) Su Mangano e Berlusconi a Palermo?
Borsellino Sì.
________________
Così si conclude l'intervista. Falcone morirà due giorni dopo a Capaci (21 maggio 1992). Borsellino perirà il 19 luglio 1992 a Palermo, nella tragica via d'Amelio.

LEGGETE!!! http://www.berlusconisilvio.com/borsellino.htm

Franco Zecchini 31.01.06 03:59| 
 |
Rispondi al commento

rimango sconvolto ogni volta che leggo questo blog.
spesso trovo una soluzione a quello che leggo, a volte (come in questo caso) no, e ho paura.
si ho paura perchè ne sento di tutti i colori: gente che ruba, chi frega il prossimo, tutti alla ricerca dei soldi e del potere.
ma ciò che mi spaventa di più è vedere le persone che se ne fregano e vivono felici.
dietro questo muro di omologazione c'è di tutto (e tutti) ma la mia impressione che questo non sarà un'altro muro di berlino.
gente svegliatevi...
non basta lamentarsi, bisogna INCAZZARSI, RAGIONARE su quello che ci stà accadendo e reagire di conseguenza.
sono un ragazzo di 21 anni, forse troppo giovane per certe cose ma già stanco di molte...

Alessio Bonafede 31.01.06 00:38| 
 |
Rispondi al commento

Quello che mi intristisce quando leggo questo sito e che praticamente non glie ne frega niente a nessuno, o quasi, del tema proposto da Beppe Grillo. Peccato, perché, di solito, è estremamente attuale, profondo e interessante, anche se spesso è trattato in maniera biliosa.
Questo BLOG sta diventando semplicemente come un muro bianco sul quale migliaia di teste vuote scrivono le loro invettive: ognuno le sue, senza neanche leggere cosa ha scritto quello precedente; figuriamoci se si preoccupano di cosa ha scritto Beppe Grillo.
Che proponga il tema dell’energia, della rappresentanza politica o dell’informazione, non fa differenza; la maggior parte dei commenti sono i soliti triti sfoghi astiosi contro Berlusconi. Almeno, potrebbero attaccare Berlusconi in relazione al tema del giorno (le occasioni non mancherebbero; basterebbe un piccolo sforzo mentale). Evidentemente, è troppo complicato per loro. Meglio riproporre le solite minestre riscaldate, magari parafrasando quanto letto nei BLOG precedenti.
Cosa faranno questi intellettuali del muro bianco quando Berlusconi avrà perso le elezioni e non deciderà più niente, o quasi. Probabilmente, anche quando le decisioni impopolari le prenderà Prodi (speriamo che glie ne diano il tempo), o, magari, addirittura Bertinotti e l’armata Brancaleone che si sta portando dietro, questi spiriti illuminati non ci capiranno niente e continueranno a prendersela con Berlusconi; solo perché dà più gusto: è ricco e antipatico.
Beppe Grillo, te lo aspettavi che il tuo BLOG sarebbe finito così?

luigi lenzini 30.01.06 23:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Giovani Tonarelli, non ti fare infinocchiare dalle bufale berlusconiane secondo le quali l'Italia prima di lui e di Tangentopoli in 50 anni avrebbe avuto 52 governi. La realtà è che per i primi 20 anni c'è stato un governo solo, il pentapartito, fatto dalla DC e dai suoi satelliti. E' vero che ogni tanto quel governo cadeva, ma meno di un mese dopo era di nuovo in sella con gli stessi identici uomini del governo precedente. Lo stesso è successo nei 30 anni successivi quando al governo è stato anche aggregato il Psi di Nenni prima e di Craxi dopo. Cerca di convincerti, attenendoti alla sostanza e non alle chiacchiere: nessun paese al mondo, e meno che mai quello nostro attuale, può vantare una simile stabilità di governo.
Mauro Aurigi

Mauro Aurigi 30.01.06 21:56| 
 |
Rispondi al commento

A volte mi chiedo per quale motivo la sinistra, gli uomini di sinistra e coloro che io ritengo "i megafoni di un'ideologia scontata" (come lei del resto), non dicano quali potrebbero essere le idee, i percorsi, i programmi e magari anche i limiti per attuarli, in modo tale da riuscire a sanare il nostro paese... e invece continuate a FARE I PAGLIACCI portando come scudo proclami che a me interessano ben poco. Mi spiego meglio facendo due esempi (in quanto voi non date il beneficio del dubbio). Se il berlusca fallirà nel suo programma state bene certi che non servirà rompere i coglioni come fate adesso... si farà fuori da solo. E se, sempre il berlusca, appare 25 volte al giorno su tutte le trasmissioni, comprese le reclame 899, a me non interessa niente... ho la mia idea ed il mio amico telecomando...se mi sta sulle palle cambio canale... è ora di finirla con questi attacchi...sappiamo chi è, cosa fa, cosa ha fatto e cosa ha intenzione di fare... non ho bisogno che tale basoli giovanni mi dica questo...ho bisogno che basoli giovanni mi dica la cura... e se basoli giovanni e tutti gli altri come lui non la sanno (la cura), stiano zitti, pensino, contino fino a 5, pensino ancora e poi parlino...lei oggi ha speso del tempo per scrivere il suo commento... è entrato su internet, è arrivato qui, ha pensato (vede che io invece le do il beneficio del dubbio) e ha scritto...la prossima volta, e glielo chiedo con il cuore in mano, invece di scrivere cose scontate e scopiazzate qua e là, ci aiuti... ci parli di un'idea.

Gian Andrea Francescutti 30.01.06 21:50| 
 |
Rispondi al commento

Per quanto mi riguarda è vero: non mi sento rappresentato dagli uomini di questo centro sinistra, che voterò cercando con il lanternino qualcuno che sia "meno peggio". Ma che mi si venga a dire che il meglio è in questo destra , questo no. E poi questa idea della grande emminenza grigia è un pensiero che -aimè a destra e a sinistra - viene utilizzato abbondantemente come lenitivo autoassolutorio dalle nostre responsabilità ( li abbiamo votati, compriamo i loro prodotti, usiamo i loro servizi...). Della serie non si può fare niente, è tutto un magna magna, io sono piccolino e indifeso.
Spiegami qual'è la tua idea? Chi muove i "fili"? dove trovi le conferme alle tue ipotesi?
Dimmi anche se conosci qualche sito di buona informazione indipendente. Dove trovo della satira che mi faccia ridere e pensare, che a quel punto se è di "destra" mi va bene uguale

Ciao Grazie

Giabardo Renato

Renato Giabardo 30.01.06 20:31| 
 |
Rispondi al commento

PER GIOVANNI TONARELLI.

BERLUSCONI E' STATO AL POTERE PER 5 ANNI E SI HA FATTO I CAZZI SUOI.

Il contratto con gli italiani tanto decantato da BRLUSCONI nel salotto di bruno vespa è fallito in tutte le 5 promesse:

HA detto che avrebbe portato le aliquote fiscali a 2 sole, invece sono ancora 3, PROMESSA NON MANTENUTA.

Ha detto che avrebbe riempito le città con poliziotti di quartiere. PROMESSA NON MANTENUTA

ha detto che avrebbe aumentato TUTTE le pensioni minime ad un milione di lire. PROMESSA NON MANTENUTA.

ha detto che avrebbe dato lavoro ai giovani e NON L'HA FATTO, SONO AUMENTATI I LAVORATORI IN NERO ED I PRECARI. PROMESSA NON MANTENUTA.

ha detto che avrebbe aperto i cantieri per le grandi opere fino al 40% della spesa prevista eD è ARRIVATO AL 10%. PROMESSA NON MANTENUTA.

Ha detto che se non avesse tenuto fede al contratto non si sarebbe ricandidato e NON l'HA FATTO NEANCHE QUESTO PERCHE' I MILIONI DI EURO GUADAGNATI DA MEDIASET IN 5 ANNI DI GOVERNO BERLUSCONI HANNO RADDOPPIATO IL SUO VALORE.

MA SE NON HA FATTO QUESTE COSE, NE HA FATTO ALTRE?
LA LEGGE GASPARRI per avere il monopolio televisivo,E MAGGIORI INTROITI PUBBLICITARI.

LA LEGGE PER DEPENALIZZARE IL FALSO IN BILANCIO,ED EVITARE ULTERIORI GUAI GIUDIZIARI

LA LEGGE PER ACCORCIARE I TEMPI DELLA PRESCRIZIONE E SALVARSI DALLA GALERA,

LA LEGGE SULLA DEVOLUTION PER ZITTIRE LA LEGA ,

LA LEGGE DEL FAR WEST PER ZITTIRE AN,

LA LEGGE PER FINANZIARE LE SCUOLE PRIVATE TOGLIENDO FONDI ALLE SCUOLE PUBBLICHE PER ZITTIRE L'UDC,

LA LEGGE PER DARE AI VESCOVI LA FACOLTA'DI ASSUMERE 30.000 SACERDOTI COME INSEGNANTI NELLA SCUOLA PUBBLICA PER INGRAZIARSI LA CHIESA CATTOLICA A DANNO DI TANTI LAUREATI CHE ASPETTANO DA ANNI UN POSTO DI INSEGNAMENTO.PER NON PARLARE DEL REGALO SULL'ICI.

A NOI, SONO SERVITE QUESTE LEGGI? SONO SERVITE A LUI ED AI SUOI COMPLICI AL GOVERNO!

basoli giovanni 30.01.06 18:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

rieccomi,
parlano di par condicio di come è cattivo arrogante invasivo preponente ma loro come direbbe RZero chi sono? cosa propongono in che modo pensano di fare un programma economico e del lavoro con bertinotti e compagni posto per tutti a vita bello ma le ditte chiudono e dopo??? dovrebbero parlare di un programma ma si limitano a criticare che delusione

sono ancora indeciso ma penso voterò a destra per lo meno hanno dimostrato di sapere stare al potere per 5 anni con lo stesso presidente del consiglio fatto bene o male se ne parla ma c'è una continuità.

prodi è trombato ancora prima di diventare presidente deel consiglio .............

giovanni tonarelli 30.01.06 18:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

RAGAZZI E' TEMPO DI BILANCI.

MANCANO POCHE SETTIMANE AL VOTO DEL 9 APRILE E DOBBIAMO VEDERE SE LE PROMESSE FATTE DA BERLUSCONI SONO STATE MANTENUTE.

Il contratto con gli italiani tanto decantato da BRLUSCONI nel salotto di bruno vespa è fallito in tutte le 5 promesse:

HA detto che avrebbe portato le aliquote fiscali a 2 sole, invece sono ancora 3, PROMESSA NON MANTENUTA.

Ha detto che avrebbe riempito le città con poliziotti di quartiere. PROMESSA NON MANTENUTA

ha detto che avrebbe aumentato TUTTE le pensioni minime ad un milione di lire. PROMESSA NON MANTENUTA.

ha detto che avrebbe dato lavoro ai giovani e NON L'HA FATTO, SONO AUMENTATI I LAVORATORI IN NERO ED I PRECARI. PROMESSA NON MANTENUTA.

ha detto che avrebbe aperto i cantieri per le grandi opere fino al 40% della spesa prevista eD è ARRIVATO AL 10%. PROMESSA NON MANTENUTA.

Ha detto che se non avesse tenuto fede al contratto non si sarebbe ricandidato e NON l'HA FATTO NEANCHE QUESTO PERCHE' I MILIONI DI EURO GUADAGNATI DA MEDIASET IN 5 ANNI DI GOVERNO BERLUSCONI HANNO RADDOPPIATO IL SUO VALORE.

MA SE NON HA FATTO QUESTE COSE, NE HA FATTO ALTRE?
LA LEGGE GASPARRI per avere il monopolio televisivo,E MAGGIORI INTROITI PUBBLICITARI.

LA LEGGE PER DEPENALIZZARE IL FALSO IN BILANCIO,ED EVITARE ULTERIORI GUAI GIUDIZIARI

LA LEGGE PER ACCORCIARE I TEMPI DELLA PRESCRIZIONE E SALVARSI DALLA GALERA,

LA LEGGE SULLA DEVOLUTION PER ZITTIRE LA LEGA ,

LA LEGGE DEL FAR WEST PER ZITTIRE AN,

LA LEGGE PER FINANZIARE LE SCUOLE PRIVATE TOGLIENDO FONDI ALLE SCUOLE PUBBLICHE PER ZITTIRE L'UDC,

LA LEGGE PER DARE AI VESCOVI LA FACOLTA'DI ASSUMERE 30.000 SACERDOTI COME INSEGNANTI NELLA SCUOLA PUBBLICA PER INGRAZIARSI LA CHIESA CATTOLICA A DANNO DI TANTI LAUREATI CHE ASPETTANO DA ANNI UN POSTO DI INSEGNAMENTO.PER NON PARLARE DEL REGALO SULL'ICI.

A NOI, SONO SERVITE QUESTE LEGGI? SONO SERVITE A LUI ED AI SUOI COMPLICI AL GOVERNO!

PROSSIMA STAZIONE ......CENTROSINISTRA.

basoli giovanni 30.01.06 18:11| 
 |
Rispondi al commento

AIUTOOOO!!!! gli italiani stanno sbroccandoooo!!! ma non vi passa per la mente che troppi intellettuali professoloni esaltano il mortadella Prodi vuol dire che i poteri forti stanno prorpio dalla sua parte? sul Berlusca c'è di tutto su lui niente ma non vi puzza tutto cio' ma in che mondo vivete? è dal 1978 che è in politica!!, era un Ministro di DE MITA cavolo!! mica di pinco pallino, ma quale risanamento economico aveva realizzato? ma ce le siamo dimenticate 12.000 lire di aumento lordo per 4 anni sul C.C.N.L. 1996-2000 del pubblico impiego per amore della concertazione e in complicità con le sigle sindacali? ragazzi non vi fate fregare, ricordate MA CHE DISOBBEDIENZA MA CHE RIVOLUZIONE SIETE SOLO SERVI DEL PADRONE!! PRODI non è buono nè a parlare nè a starsi zitto allora vuol dire che è solo un pupazzo, uno che serve da facciata e questo dovrebbe farvi aprire gli occhi ma perchè leader politici vaccinati quali i DS preferiscono l'ombra alla ribalta politica, ma lo avete mai sentito parlare è l'uomo più banale del mondo, Berlusca sarà pure vanesio antipatico megalomane però ci mette la faccia invece chi c'è dietro Prodi? chi muove i suoi fili? perchè alle primarie per contrastare Bertinotti che nel suo schieramento è veramente il più coerente, abbiamo visto fare la fila agli uomini più potenti del panorama finanziario italiano? i Presidenti di Mediobanca, Banca Intesa, Monte dei Paschi di Siena, Banca Woolvich, Unipol, Bnl, tutti in fila a votare Prodi, ma non vi puzza tutto ciò? ma davvero, voi nostalgici della piazza e dei cortei credete che questa è la sinistra che più vi rappresenta? quest'uomo ha già governato il paese e anche l'europa e che ha fatto per il popolo? nulla però certi ex portalettere certi ex dentisti certi manager di grido ora si ritrovano a capo di gruppi finanziari potentissimi senza sborsare una lira e sono gli stessi che a ottobre 2005 hanno fatto la fila per votare alleprimarie!
MEDITATE POLLI!!!!!

marta neri 30.01.06 17:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Esistono comunque strade alternative per la libertà sulla rete ed esistono reti alternati al www..
non ci vuole molto a capire che la tecnologia, quella con la T maiuscola(e i soldi) è fottuta in partenza così come la comunicazione/informazione: basta guardare la lista degli uomini più ricchi del mondo..Basterebbe appoggiare software open source, utilizzare motori di ricerca alternativi, insomma, consumo critico e coscienza anche qui.
Censura: manco inizio a parlare visto come vanno le cose da noi, meglio la censura che farsi pubblicare da 'sta gentaglia.
Mò senza piangersi addosso, il vero problema (su cui vorrei dibbatere) per me è che questo aumento di informazione alternativa non corrisponde ad azioni adegute,ad una presa di coscienza.Come se ci fosse un'atrofia. Anzi ci dovremmo vergognare di fare così poco sapendo così tanto.E' terrificante perchè almeno prima c'erano i segreti di stato, le bugie ed il terrorismo.Ora è tutto alla luce del sole e la gente prova soddisfazione a scrivere in un blog come se si fosse schierata dietro una barricata. Risultato? siamo solo un pò più grassi/pigri, stiamo ore davanti ad un computer e in quest'isolamento i fasci ci fanno cadere alcune briciole in testa.Mancono le idee, quando va bene si critica, ma mancano le idee. Semplice,retorico, ma è così. Finquando si aspetteranno rivoluzioni da gente che dovrebbe essere già in pensione, ci meritiamo Berlusconi o Prodi.
"E' una cosa pazzesca" eppure è la normalità alla quale ci siamo abituati.
ciao

Bronco Fabriche 30.01.06 17:42| 
 |
Rispondi al commento

PER TUTTI QUEI RAGAZZI CHE MANIFESTANO L’INTENZIONE DI NON ANDARE A VOTARE

**************************************
DOBBIAMO MANIFESTARE IL NOSTRO CONSENSO O DISSENSO CON IL VOTO IN QUANTO DIRITTO ACQUISITO E IRRINUNCIABILE PER RISPETTARE IL SACRIFICIO DEI NOSTRI PADRI E CHE CI CONSENTE DI VIVERE IN UNA DEMOCRAZIA.
UN MIO VECCHIO PROFESSORE DICEVA :
“ Chi non vota non può neanche lamentarsi per quello che non gli và, non ha espresso cosa voleva”.

**************************************
*LIBERIAMOCI DAI SIMBOLI POLITICI, IMPARIAMO A VEDERE SOLO LOGHI *
(Solo per essere più liberi nelle nostre scelte, ragionando con la nostra testa per capire la verità dell’immagine riflessa. Nella società moderna il logo identifica la storia e la qualità di un prodotto: noi cambiamo prodotto quando non soddisfa più i nostri bisogni interiori ed esteriori senza rimpianti o conflitti. Vedere loghi al posto di simboli vuol dire essere più liberi e rispettare noi stessi ).

**************************************

IN DEMOCRAZIA RAGAZZI……..
l’astensione al voto può avere come conseguenza che una minoranza di cittadini governi e decida per la maggioranza.

ANDIAMO TUTTI A VOTARE LIBERI DI MENTE

**************************************

IN DEMOCRAZIA RAGAZZI , LA RIVOLUZIONE SI FA CON LA PARTECIPAZIONE: L’ARMA E’ IL VOTO .
**************************************
N.B.
Il presente invito al voto libero sarà bloggato a intervalli regolari su tutti i POST indipendentemente dal tema, visto il numero di persone indecise a manifestare il loro diritto di intervenire sulle scelte politiche del paese in cui vivono. Data inizio 10/01/06 Data Fine Invio 09/04/06

Da oggi tutti i commenti del sottoscritto avranno come intestazione il terzo paragrafo del presente commento, indipendentemente dal contenuto.

**************************************

I BUGIARDI CI SONO E CI SARANNO SEMPRE BASTA ESSERE PRAGMATICI E LIBERI DI MENTE

ernesto scontento 30.01.06 17:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

approposito del gas... mi assale un dubbio:
il gas erogato è addizionato ad aria.
in che percentuale ? ci fanno pagare m3 di aria al posto del gas ?

marco rossi (GE) 30.01.06 17:34| 
 |
Rispondi al commento

Intanto mi soono liberato della toolbar di google...è un inizio.

angelito tirotta 30.01.06 17:24| 
 |
Rispondi al commento

*LIBERIAMOCI DAI SIMBOLI POLITICI, IMPARIAMO A VEDERE SOLO LOGHI *
1 di5
******************

LEGGENDO TRA LE RIGHE – INTERVISTA DI FLORES D’ARCAIS A EUGENIO SCALFARI – LA SINISTRA E LA QUESTIONE MORALE – LA REPUBBLICA DEL 28/01/2006
******************

IL FATTO:

Sulla Repubblica del 28/01/2006 il Giornalista FLORES D’ARCAIS intervista EUGENIO SCALFARI sulla QUESTIONE MORALE. Per I più giovani ricorderò che il Fondatore del quotidiano La Repubblica intervisto nel 1981 Enrico Belinguer.

Estratto dell’articolo in sintesi:
D. - FLORES D’ARCAIS : - Fassino dice a Consorte “Aspetta prima portiamo a casa tutto”. Questa non è la frase di chi si vuole solamente informare. E io trovo estremamente offensivo per l’intelligenza degli elettori Democratici che Fassino avendo pronunciato una frase del genere, voglia farci credere che quella era una telefonata per informarsi “ Prima portiamo a casa” indica un’appassionata partecipazione emotiva,non una richiesta di informazioni.
R - EUGENIO SCALFARI: ha detto (Fassino) :” Il mio errore è stato quello di fare il tifo per questa cosa qui (….).” Ma se tu ancora adesso, dopo che l’ammissione degli errori nel frattempo è andato abbastanza avanti, continui a considerare di estrema gravità la telefonata di Fassino con Consorte etc.., qual è l’obiettivo che ti poni? Cioè tu cosa vorresti adesso?
R - FLORES D’ARCAIS : - Che non si ripetano più questi errori.
R - EUGENIO SCALFARI: - Ma non si ripeteranno, non credo, la lezione è stata dura. Ma cosa pretendi? Che Fassino, D’Alema, Bersani, Sposetti, facciano un corteo vestiti da penitenti, con te che con la frusta a sette code da dietro gli dici : passo più svelto , e attraversino le vie di Roma, di Milano etc…, spargendosi le ceneri in testa? Ma via non esageriamo con questa cosa. CONTINUA

ernesto scontento 30.01.06 17:04| 
 |
Rispondi al commento

*LIBERIAMOCI DAI SIMBOLI POLITICI, IMPARIAMO A VEDERE SOLO LOGHI *
2 di 5 SEGUE
******************

Riporto L’intestazione dell’articolo del 1981 scritto sulla Repubblica, e rintracciabile su GOOGLE.

La questione morale
Enrico Berlinguer - Repubblica, 1981

Intervista a Enrico Berlinguer

«I partiti sono diventati macchine di potere»
«I partiti non fanno più politica», dice Enrico Berlinguer.
«I partiti hanno degenerato e questa è l'origine dei malanni d'Italia».
******************
LA RIFLESSIONE

Dopo 25 anni, mi sembra che il problema posto da Belinguer sia più che mai attuale. Ho voluto riportare il titolo di allora e affrontare questo argomento per capirne il messaggio partendo dai seguenti presupposti:
1.EUGENIO SCALFARI è uno dei padri del giornalismo Italiano e con i suoi quasi 81 anni ha vissuto gran parte della storia italiana del 900 sicuramente tutta quella storia inerente La cosiddetta Prima Repubblica, il giornale da lui fondato non è stato certo tenero con la sinistra sul caso UNIPOL, a dimostrazione che la critica e l’obbiettività dei fatti insieme all’indipendenza del quotidiano ( anche se La Repubblica viene considerato giornale in aria di sinistra) non sono in discussione per nessuno.
2.PAOLO FLORES D’ARCAIS filosofo e direttore di Micro Mega, mi sembra di poter sostenere che sia tra quelli intellettuali in contrapposizione con l’attuale classe dirigente dei DS ( ma questo forse voi che seguite il blog di grillo da più tempo lo sapete meglio del sottoscritto). CONTINUA

ernesto scontento 30.01.06 17:01| 
 |
Rispondi al commento

purtroppo milioni di votanti non hanno accesso alla rete per motivi sociali, economici, culturali o anche solo per l'età, ma guarda solo la televisione e/o ascolta solo la radio, non potrà mai capire e aprire gli occhi alla verità dei fatti. Chi scrive come noi qui sopra o chi legge come noi i quotidiani o sulla rete ha già le idee chiare, ma non i mezzi per divulgarle. Beppe, dovresti fare uno sforzo e tornare in TV!!!! Per favore, fallo per noi!!!

barbara vallotti 30.01.06 17:00| 
 |
Rispondi al commento

il vero problema è che chi non conosce tutto questo (milioni di votanti purtroppo) perchè non ha accesso alla rete per motivi sociali, economici, culturali o anche solo per l'età, ma guarda solo la televisione e/o ascolta solo la radio, non potrà mai capire e aprire gli occhi alla verità dei fatti. Chi scrive come noi qui sopra o chi legge come noi i quotidiani o sulla rete ha già le idee chiare, ma non i mezzi per divulgarle. Beppe, dovresti fare uno sforzo e tornare in TV!!!! Per favore, fallo per noi!!!

barbara vallotti 30.01.06 16:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


*LIBERIAMOCI DAI SIMBOLI POLITICI, IMPARIAMO A VEDERE SOLO LOGHI *
3 di 5 SEGUE
******************

Ma veniamo alla lettura tra le righe dell’articolo o meglio cosa ci legge Ernesto?

-Ernesto ci legge un invito a non calcare la mano su un fatto sicuramente grave accaduto sotto le elezioni (a mio avviso volutamente manovrato dalla controparte politica) e proprio per questo motivo va chiuso, non per D’Alema o per Fassino ma solo per poter mandare a casa Bella chioma ( così chiama Travaglio il Berl…..sca) altrimenti non avrebbero senso parole come “cosa pretendi” o “ basta che non lo facciano più”.
-A chi si rivolgono in questo articolo .Secondo me è un invito a metterci una pietra sopra e andare a votare e certamente non alla base dei DS cioè gli iscritti per intenderci. Quelli Ragazzi, ve lo dice Ernesto da buon Livornese non cambiano idea, sono compatti soprattutto sotto le elezioni ( in un altro momento la reazione sarebbe stata diversa). Vedi il sondaggio sul Tirreno dove il 63% delle preferenze viene data al centrosinistra. Qui l’effetto Consorte non c’è stato per ora. MA ALLORA A CHI SI RIVOLGE? Si rivolge a tre categorie di elettori:1) i simpatizzanti, quelli che hanno sempre votato ma che potrebbero cedere alle lusinghe di altri partiti sacrificando la parte laica della loro anima portando il loro voto verso l’area della Margherita, o peggio potrebbero decidere di astenersi dal voto;2) tutti quelli che nel 2001 hanno votato POLO credendo nella comparazione bravo imprenditore = politico efficiente e che oggi sono delusi dallo stato attuale del paese e magari volendo passare dalla parte opposta, anche se non con i DS, trovano difficoltà visto l’accaduto in quanto i DS sono comunque il Partito di maggioranza dell’Unione. CONTINUA

ernesto scontento 30.01.06 16:59| 
 |
Rispondi al commento

*LIBERIAMOCI DAI SIMBOLI POLITICI, IMPARIAMO A VEDERE SOLO LOGHI *
4 di 5 SEGUE
******************
-3) a mio avviso io ci leggo una parola d’ordine e cioè andiamo al governo e dopo discutiamo sul nuovo tutti. Ed allora questo invito è rivolto anche agli astenuti dal voto, ai delusi dall’attuale sistema che ha degenerato e che non è neanche parente alla lontana del buon governo che è frutto di politici onesti che fanno politiche responsabili e realiste.

Bene ho voluto esporvi la mia riflessione perché voi lo sapete io sono quello del volantino dell’invito al voto libero. Molti di voi nella discussione manifestano perplessità a votare, sono incerti, delusi, arresi. Io cerco di rispondere a tutti senza avere la presunzione di convincere nessuno perché io sono il sig. nessuno. Voglio solo farvi vedere la questione anche da un altro punto di vista. Se ho interpretato bene tra le righe dell’articolo allora non sono il solo a pensarla così e quei signori non sono di certo i sigg.ri nessuno: uno fa parte della storia del giornalismo Italiano e l’altro è considerato un intellettuale di sinistra di quelli duri e puri. Quindi per quelli ancora indecisi la cosa potrebbe essere vista in maniera diversa.
Comunque se qualcuno fosse d’accordo sul fatto di cambiare maggioranza di governo ma è indeciso su dove orientarsi, per loro c’è il mio amico Gigi, operaio alla piaggio da 25 anni che ieri sera al BAR mi ha confidato questo:
CONTINUA

ernesto scontento 30.01.06 16:57| 
 |
Rispondi al commento

*LIBERIAMOCI DAI SIMBOLI POLITICI, IMPARIAMO A VEDERE SOLO LOGHI *
5 di 5 SEGUE
**********
“Sono un uomo di centro sinistra, con una sensibilità per l’ambiente. Il mio partito di riferimento sono i DS. Ipotizza che attualmente, per quanto accaduto o per incapacità di rigenerarsi dei DS, io sia deluso o nauseato vedi tu. Cosa dovrei fare? Non votare? Votare scheda bianca? Cosa otterrei? Nulla, solo una soddisfazione personale ma immaginaria di farli sentire degli incapaci. MA BISOGNA AVERE UN GRANDE SENSO DEL PUDORE PER PROVARE QUESTO SENTIMENTO. Inoltre tutti si approprierebbero simbolicamente degli astenuti o delle schede nulle perché l’onesta intellettuale scarseggia nel mestiere del politico. Oppure posso scegliere il male minore e andare a votare il partito dei verdi che rappresenta il 10% della mia anima con il risultato di non danneggiare l’area politica di riferimento. I verdi probabilmente si rafforzerebbero e forti di questo cercheranno di fare politiche idonee al loro mandato ( e io qualcosa per la mia anima ottengo). I DS rifletterebbero cercando di rigeneransi se vorranno sopravvivere politicamente. Naturalmente il cambiamento del processo politico deve essere accompagnato anche con un minimo di partecipazione attiva e dialogo fra individui. Certo è un processo lento ma noi siamo quasi al termine della vecchia logica partitica, anzi io credo che saranno l’ultime elezioni dove ci proporranno i partiti di votare chi decidono loro. Le prossime saranno fatte per aggregazione di partiti che formeranno un unico partito. Sicuramente quello è un momento importante perché sarà come un bambino che dovrà crescere, starà a noi dargli i valori e gli esempi giusti. Naturalmente in tutto questo influisce anche madre natura che inevitabilmente crea un ricambio generazionale. IL MIO AMICO GIGI FORSE QUALCOSA HA CAPITO. Ciao a tutti Ernesto.

ernesto scontento 30.01.06 16:55| 
 |
Rispondi al commento

PER ANIELLO DE GENNARO.

SE HAI LA CURIOSITA' DI INDAGARE, VERESTI A CONOSCENZA DI UN FATTO IMPORTANTISSIMO.

L'UNICO GOVERNO CHE STAVA RIUSCENDO A DIMINUIRE IL DEBITO PUBBLICO E' STATO IL GOVERNO PRODI.
I DATI SONO SCRITTI ANCHE NELLE GAZZETTE UFFICIALI, BASTA SAPER LEGGERE.

PER CUI FRAI DUE CHE HAI NOMINATO , MI CONSENTA IO SCEGLIERO' SENZA DUBBIO ROMANOPRODI. TU FAI COME TI PARE MA PRIMA TI CONSIGLIO ....INFORMATI BENE.

basoli giovanni 30.01.06 16:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

RAGAZZI E' TEMPO DI BILANCI.

MANCANO POCHE SETTIMANE AL VOTO DEL 9 APRILE E DOBBIAMO VEDERE SE LE PROMESSE FATTE DA BERLUSCONI SONO STATE MANTENUTE.

Il contratto con gli italiani tanto decantato da BRLUSCONI nel salotto di bruno vespa è fallito in tutte le 5 promesse:

HA detto che avrebbe portato le aliquote fiscali a 2 sole, invece sono ancora 3, PROMESSA NON MANTENUTA.

Ha detto che avrebbe riempito le città con poliziotti di quartiere. PROMESSA NON MANTENUTA

ha detto che avrebbe aumentato TUTTE le pensioni minime ad un milione di lire. PROMESSA NON MANTENUTA.

ha detto che avrebbe dato lavoro ai giovani e NON L'HA FATTO, SONO AUMENTATI I LAVORATORI IN NERO ED I PRECARI. PROMESSA NON MANTENUTA.

ha detto che avrebbe aperto i cantieri per le grandi opere fino al 40% della spesa prevista eD è ARRIVATO AL 10%. PROMESSA NON MANTENUTA.

Ha detto che se non avesse tenuto fede al contratto non si sarebbe ricandidato e NON l'HA FATTO NEANCHE QUESTO PERCHE' I MILIONI DI EURO GUADAGNATI DA MEDIASET IN 5 ANNI DI GOVERNO BERLUSCONI HANNO RADDOPPIATO IL SUO VALORE.

MA SE NON HA FATTO QUESTE COSE, NE HA FATTO ALTRE?
LA LEGGE GASPARRI per avere il monopolio televisivo,E MAGGIORI INTROITI PUBBLICITARI.

LA LEGGE PER DEPENALIZZARE IL FALSO IN BILANCIO,ED EVITARE ULTERIORI GUAI GIUDIZIARI

LA LEGGE PER ACCORCIARE I TEMPI DELLA PRESCRIZIONE E SALVARSI DALLA GALERA,

LA LEGGE SULLA DEVOLUTION PER ZITTIRE LA LEGA ,

LA LEGGE DEL FAR WEST PER ZITTIRE AN,

LA LEGGE PER FINANZIARE LE SCUOLE PRIVATE TOGLIENDO FONDI ALLE SCUOLE PUBBLICHE PER ZITTIRE L'UDC,

LA LEGGE PER DARE AI VESCOVI LA FACOLTA'DI ASSUMERE 30.000 SACERDOTI COME INSEGNANTI NELLA SCUOLA PUBBLICA PER INGRAZIARSI LA CHIESA CATTOLICA A DANNO DI TANTI LAUREATI CHE ASPETTANO DA ANNI UN POSTO DI INSEGNAMENTO.PER NON PARLARE DEL REGALO SULL'ICI.

A NOI, SONO SERVITE QUESTE LEGGI? SONO SERVITE A LUI ED AI SUOI COMPLICI AL GOVERNO!

basoli giovanni 30.01.06 16:44| 
 |
Rispondi al commento

Per favore facciamo in modo di approfondire e conoscere la questione legata al progetto Palladium il più possibile !!!!!

Alessandro Signetti 30.01.06 16:24| 
 |
Rispondi al commento

Sono perfettamente d'accordo.
Spero che ora fioriscano nuovi siti come collstreaming. Direi che i "potenti" si stanno dimostrando irrensponsabili e prepotenti.Stanno giocando con i nostri diritti e con le leggi.
La situazione è a questo punto allarmante e necessita di una presa di posizione dura e immediata.
I cari signori che pretendono di contaminare i nostri cervelli con tv di qualità scadente e le nostre economie con un falso liberismo devono andarsene.ORA

Iacopo Fonte 30.01.06 16:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Con molta soddisfazione ho votato
DELL'UTRI, BERLUSCONI E PREVITI
IN GALERA!
sul sito www.ilsensodellavita.tv

Roberto Nacci 30.01.06 16:13| 
 |
Rispondi al commento

Suffragio universale, alcuni dubbi:
http://www.freeforumzone.com/viewmessaggi.aspx?f=78497&idd=157

Paolo Ares Morelli 30.01.06 16:13| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto un pò di commenti su tutto quello che c'è e gira intorno a al nostro povero paese e l'unica cosa che mi viene in mente è: "FISCHIA IL VENTO" come dicevano i partigiani......Fino aL 9.4 è lunga e tutto può succedere in quesya ns. dittatura democratica. MEDITATE GENTE MEDITATE

GINO DAMICO 30.01.06 15:47| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe unsalutto a tutti.questo e quello che vogliono fare per controllarci.
WARNING: PALLADIUM INCOMING!!!

--- Testo tratto dal sito :

http://jack.logicalsystems.it/homepage/techinfo/Palladium.asp


QUESTO TESTO E` ABBASTANZA LUNGO, MA SE AVRAI PAZIENZA DI LEGGERLO TUTTO AVRAI MODO DI ESSERE PIU` INFORMATO SULL'IMMINENTE CATASTROFE INFORMATICA CHE E` DESTINATA AD AVVENIRE... IO PERSONALMENTE MI STO IMPEGNANDO IL PIU` POSSIBILE PER FAR GIRARE QUESTO MESSAGGIO E FARLO ARRIVARE A TUTTI, SPERO CHE VOI FACCIATE LO STESSO

FORSE tu che stai leggendo non sei un esperto dell'Informatica, ma quello che sta per succedere a questo Mondo, cambiera` profondamente anche la vita di coloro che di Computer proprio non se ne interessano, ed a questo punto, pensiamo che abbiate gia` capito di cosa stiamo parlando, perche` bene o male, a tutti e` giunto all'orecchio questo nome: Palladium, e bene o male, molti degli utenti, anche quelli meno esperti, hanno letto qualcosa relativo a questo progetto.

Per chi non lo sapesse, Palladium sara` la costrizione, si, proprio cosi`, costringere gli Utenti ad acquistare determinati prodotti, senza lasciare loro scelta, ma dato che a questo Mondo siamo normalmente liberi di scegliere, ma si e` ormai capito che scelte ne avremo 2 soltanto, e quella piu` logica e` anche la piu` difficile: starne fuori, ma per fortuna c'e` piu` di un modo di starne fuori, ma e` difficile: o si rimane con Windows XP, o si passa a "Linux" perche` anche "Machintosh" e` entrato a far parte del TCPA e quindi e` diventato Palladium, quello pero` di cui ci dovremo dimenticare e` "Windows".

Antonio Soru 30.01.06 15:42| 
 |
Rispondi al commento

Ditemi per favore quali sono le tre cose più importanti da fare per uscire da questa crisi.

Liberarci di Berlusconi? E' un bene farlo ma non'è la più importante!

Votare Prodi? Per l'amor di dio, c'è di meglio.

Mettere i dazi? A chi servono?

Fare la rivoluzione? E chi la fa, e per fare cosa?

Io una proposta ce l'avrei. Realiziamo qualcosa che somigli a quello che fecero gli amministratori dell'isola di Guernsay!
Non sapete cos'è questo qualcosa? Colpa vostra!
Allora non sapete neanche cos'è il debito pubblico, e perchè e tanto elevato, da noi e quasi in tutto il mondo. Beppe tu lo sai? Si!
Ne sono sicuro! Ma non puoi parlare. Ti capisco.
Nella tua posizione forse sarebbe troppo pericoloso. Troppi morti ha lasciato sulla sua strada, e tu sei un personaggio pubblico. Non possiamo chiederlo a te. Ma noi che siamo protetti dall'anonimato, noi che siamo solo un piccolo numero, che qualche volta abbiamo pure il privilegio di scrivere su un blog così importante, a noi chi ci ammazza! Se poi diventiamo milioni......
La vera forza che può portarci verso il cambiamento è l'informazione, che porta all'indignazione e poi all'azione.
Leggetevi il bilancio dello stato, ragionateci sopra, fatevi aiutare a capire le voci.
Ne capirete delle belle.
Buon lavoro Beppe, per il tuo impegno.
Aniello

Aniello de Gennaro 30.01.06 15:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non so se chi leggerà questo messaggio se il mitico Peppe Grillo o chi ne fa le veci (o le feci ;-DD) volevo sapere da lui che cosa ne pensa dei messaggi subliminali, se sono reali o sono fantasia, se hanno reale influenza sulle persone.
Se sono reali e se hanno influenza sulla gente, e possibile che le reti mediaset (e anche rai) utilizino queste tecniche per "pascolare" il greggie di pecore teledipendenti???

Fascetto sivillo nicola 30.01.06 15:39| 
 |
Rispondi al commento

Ecco perchè il tuo discorso sulla libertà data da internet non mi convinceva + di tanto. Era un pò come quelli di coolstreaming che una settimana dopo i festeggiamenti per essere stati il secondo sito + visitato sono stati chiusi (o ridimensionati) da sky. Le dittature hanno radici lunghe e un click di mouse le può fare solo perdere il sorriso ironico, ma eliminarle caro beppe....

pietro bizzini 30.01.06 15:32| 
 |
Rispondi al commento

Perche' tirare in ballo La Grande Multinazionale Cattiva?
Nello stesso momento in cui Google si adeguava alla normativa cinese, lo stesso Google si rifiutava, in base alla normativa americana, di aprire il proprio database alle autorita' governative americane.
La teoria di Beppe Grillo non spiega tale comportamento.
Credo che invece una spiegazione sia esattamente all'opposto di quanto proposto da Beppe Grillo:il problema nasce proprio dall'osservanza, da parte di Google, della legge LOCALE in vigore, non certo dal potere delle multinazionali di ignorare i governi. Se cosi' fosse, Google si sarebbe infischiata del governo cinese.
Questo non cambia, ovviamente, i termini del problema: la censura e l'autocensura sono estremamente negative e sono rimasto estremamente deluso nell'assistere al pietoso spettacolo... Ma per favore, non tiriamo di mezzo ogni volta lo Stato Imperialista delle Multinazionali...

John Christian Falkenberg 30.01.06 15:20| 
 |
Rispondi al commento

Cari bloggers,

mi sono fermato giusto un attimo a leggere i commenti e senza volervi togliere del tempo pongo a voi una domanda, Grillo giorno dopo giorno ci denuncia una miriade di problemi e voi date una miriade di soluzioni, mi chiedo dunque se sia sostenibile un sistema dove ognuno ha una sua opinione, legittima, ma dove alla fine a decidere sono sempre quelli che hanno interssi economici e politici, magari per provocazione si stava meglio quando si stava peggio, o scriverete a vita i vostri commenti mentre Berlusconi a vita regnera il piu bel giardino dell impero (Dante).

Baci e abbracci Patrick

Patrick Andreoli 30.01.06 15:19| 
 |
Rispondi al commento

... ma riuscite a fare una discusisone senza mettere in mezzo Berlusconi e Prodi?
Qui si sta parlando di qualcosa di ben più grave per la quale i 'nostri' non possono fare niente.
Io però sono fiducioso perchè internet non è solo Yahoo!, Google e Microsoft, le informazioni chi le vuole le trova, oscurato un sito se ne fa un altro.
Il P2P è così vasto che non può essere controllato.


Marco Pipino 30.01.06 14:54| 
 |
Rispondi al commento

Dai forza che fra due mesi circa Berluca ed il suo clan di delinquenti verrà mandato a casa.
Tutto tornerà ad essere bello.
Tutti i problemi verranno risolti da Prodi.

Ahahahahahahah!

Ci risentiamo fra un anno ILLUSI!

Beati voi che avete capito chi è il bene e chi è il male. Vivete di odio invidia e rancore.
Tanti auguri.

Stefano

Stefano Cervaro 30.01.06 14:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PER AUGUSTO FOGLI.

IL DEBITO PUBBLICO E' STATO FATTO IN 60 ANNI DI DEMOCRAZIA DA TUTTI I GOVERNI CHE SI SONO SUCCEDUTI.

MA L'UNICO GOVERNO CHE HA RIDOTTO IL DEBITO IN MODO CONSISTENTE E' STATO IL GOVERNO PRODI. E QUESTO SENZA STROZZARE LE CLASSI PIU' POVERE.

IL GOVERNO BERLUSCONI INVECE HA PENSATO A PROVVEDIMENTI AD PERSONAM DEL CAPO E DEI SUOI COMPLICI.

SE VUOI RIFLETTERCI LEGGI IL MIO POST PRECEDENTE, COSì.... PER CURIOSITA'.

basoli giovanni 30.01.06 14:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

RAGAZZI E' TEMPO DI BILANCI.

MANCANO POCHE SETTIMANE AL VOTO DEL 9 APRILE E DOBBIAMO VEDERE SE LE PROMESSE FATTE DA BERLUSCONI SONO STATE MANTENUTE.

Il contratto con gli italiani tanto decantato da BRLUSCONI nel salotto di bruno vespa è fallito in tutte le 5 promesse:

HA detto che avrebbe portato le aliquote fiscali a 2 sole, invece sono ancora 3, PROMESSA NON MANTENUTA.

Ha detto che avrebbe riempito le città con poliziotti di quartiere. PROMESSA NON MANTENUTA

ha detto che avrebbe aumentato TUTTE le pensioni minime ad un milione di lire. PROMESSA NON MANTENUTA.

ha detto che avrebbe dato lavoro ai giovani e NON L'HA FATTO, SONO AUMENTATI I LAVORATORI IN NERO ED I PRECARI. PROMESSA NON MANTENUTA.

ha detto che avrebbe aperto i cantieri per le grandi opere fino al 40% della spesa prevista eD è ARRIVATO AL 10%. PROMESSA NON MANTENUTA.

Ha detto che se non avesse tenuto fede al contratto non si sarebbe ricandidato e NON l'HA FATTO NEANCHE QUESTO PERCHE' I MILIONI DI EURO GUADAGNATI DA MEDIASET IN 5 ANNI DI GOVERNO BERLUSCONI HANNO RADDOPPIATO IL SUO VALORE.

MA SE NON HA FATTO QUESTE COSE, NE HA FATTO ALTRE?
LA LEGGE GASPARRI per avere il monopolio televisivo,E MAGGIORI INTROITI PUBBLICITARI.

LA LEGGE PER DEPENALIZZARE IL FALSO IN BILANCIO,ED EVITARE ULTERIORI GUAI GIUDIZIARI

LA LEGGE PER ACCORCIARE I TEMPI DELLA PRESCRIZIONE E SALVARSI DALLA GALERA,

LA LEGGE SULLA DEVOLUTION PER ZITTIRE LA LEGA ,

LA LEGGE DEL FAR WEST PER ZITTIRE AN,

LA LEGGE PER FINANZIARE LE SCUOLE PRIVATE TOGLIENDO FONDI ALLE SCUOLE PUBBLICHE PER ZITTIRE L'UDC,

LA LEGGE PER DARE AI VESCOVI LA FACOLTA'DI ASSUMERE 30.000 SACERDOTI COME INSEGNANTI NELLA SCUOLA PUBBLICA PER INGRAZIARSI LA CHIESA CATTOLICA A DANNO DI TANTI LAUREATI CHE ASPETTANO DA ANNI UN POSTO DI INSEGNAMENTO.PER NON PARLARE DEL REGALO SULL'ICI.

A NOI, SONO SERVITE QUESTE LEGGI? SONO SERVITE A LUI ED AI SUOI COMPLICI AL GOVERNO!

CREDO CHE CI SIA DA RIFLETTERE. VOTERO' PRODI

basoli giovanni 30.01.06 13:57| 
 |
Rispondi al commento

Anche le grandi religioni (cristiana, ebraica, islamica, buddista etc...) sono state sempre avversate dal potere dominante prima di diventare esse stesse potere, sia spirituale che temporale.
Da 3000 anni esistono e resistono perchè aldilà delle istituzioni che le hanno strutturate e che non sempre hanno perseguito messaggi di pace e amore, si fondano su una speranza di una maggiore giustizia(fiducia) e sul senso di limitatezza che contraddistingue l'essere umano (fede).
Potranno oscurare tutti i siti che vogliono per imporre la loro volontà, il doppio ne nasceranno. Dovranno oscurare le coscienze di miliardi di persone che diffondono le loro idee e la loro voglia di cambiamento sulla rete. Non ci riusciranno mai, anche se dovessero staccare la spina a tutti i nostri computer, le nostre idee e i nostri sogni si diffonderanno ugualmente. Passaparola.
Saluti ai bloggers

Alfredo Morfini 30.01.06 13:29| 
 |
Rispondi al commento

sto leggendo un libro molto interessante sulla P2 e sui rapporti del nostro presidente del consiglio come suo affiliato. la parte iniziale riporta un documento originale ritrovato a casa di Licio Gelli nel 1981, che tratta le operazioni da fare per "rinnovare" lo status del governo italiano. tra i vari punti di forza si sottolinea l'importanza di avere dalla propria i media: quotidiani e televisioni, in particolare, tramite propri affiliati infiltrati all'interno delle strutture dirigenziali e tra i giornalisti. ci ricordiamo tutti come ebbe inizio l'epopea mediatica del nostro premier? da una minuscola rete televisiva locale, inizialmente nata e distribuita solo all'interno del distretto di Milano 2, il quartiere cittadella costruito dalla Edilnord di Silvio Berlusconi. poichè all'epoca, si parla della metà degli anni '70, era in vigore una legge che imponeva il monopolio della distribuzione su scala nazionale delle reti televisive alla sola rai, il nostro imprenditore milanese con grande furbizia e ingentissimi fondi, spesso di origine oscura, piano piano si allargò acquisendo numerose reti locali e regionali, in modo da costituire una rete fatta di numerose enti in grado di fornire insieme una copertura nazionale, sulle quali comparivano liberamente pubblicità e campagne di informazione e di propaganda politica per diversi partiti amici: DC, Psi, psdi...
finchè un giorno l'amico Bettino, divenuto capo del governo non cambiò la suddetta legge e diede il via alla nascita di fininvest su distribuzione nazionale.
tutto questo, qui raccontato in breve, è noto a tutti, credo, eppure ancora non riesco a capire come sia possibile che gran parte d'Italia, e non sto parlando dei dipendenti che vivono e lavorano per mediaset ma di tutti gli altri italiani cittadini ed elettori comuni,ancora creda che avere un presidente del consiglio proprietario di tre reti televisive nazionali e di un numero che io non so precisare di reti locali e regionali sia una cosa normale.

silvia iotti 30.01.06 13:23| 
 |
Rispondi al commento

no al nucleare, si all'energia pulita.
Grazie per quello che stai facendo per tutta l'umanità. Rosa

Rosa Casazza 30.01.06 13:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

buongiorno a tutti

volevo solo ricordare che purtroppo questa vicenda della censura è "inevitabile", l'"era dell'informazione" si sta rivelando una vera bufala, o quantomeno un'opportunità piuttosto vacua e inutile poichè (i) le infinite informazioni che possiamo ricavare da un fatto singolo sono tutte sottoponibili a critiche, perciò (ii) non ci rimarrebbe che assistere di persona al suddetto evento per poi trarne le conclusioni di persona, cosa materialmente impossibile da fare per tutte le questioni che mano a mano vengono vagliate, ad esempio da comunità di discussione come questa.
il mio consiglio rimane di affidarsi ad un numero di fonti limitato, poichè essere tempestati di dati non significa conoscere di più, o essere più acculturati; ed è proprio questo quello a cui tendono i network e le società di internet, ad una tempesta di numeri e dati da cui non possiamo trarre niente, perchè poi non abbiamo libertà di agire e siamo paralizzati in questo stadio di "conoscenza dei fatti", per cosa poi?
inviterei anche a riflettere sull'effettiva utilità di wikipedia. tutto ciò mi sembra che ci stia solo confondendo e nient'altro.

se ben ricordo burckhardt nel XIX sosteneva che l'uomo moderno ha sì più conoscenze di quelle di un cittadino dell'atene classica, ma non si può certo paragonare il suo spessore etico con quello di quest'ultimo, che rimane in ogni caso maggiore.

scusatemi se sono stato prolisso...ciao!

giacomo vincenzi 30.01.06 13:01| 
 |
Rispondi al commento

Bene dimenticate quello che ho scritto ho sbagliato Post!! :)

Paolo Ferretti De Luca 30.01.06 12:47| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe e carissimi tutti,
secondo me Murdoch è un povero Cristo che ha investito in un settore di per se sfigato, Stream e Telepiù hanno sempre avuto delle groviere al posto di bilanci e solo dando il monopolio a Sky si poteva sperare che la società funzionasse!
E nemmeno si può dire che funzioni, Berlusconi ha portato Murdoch in Italia per salvare le due società ma nello stesso tempo ha creato IL DIGITALE TERRESTRE un colpo basso per Sky, ora anche Mediaset manda in onda partite di calcio SENZA ABBONAMENTO!!, ora scopre che anche su Internet si comprano le partite
SCUSATE MA METTETEVI NEI SUOI PANNI AVRA' IL DIRITTO DI INCAZZARSI NO?

Paolo Ferretti De Luca 30.01.06 12:44| 
 |
Rispondi al commento

Tanto più siamo schiavi della tecnologia, tanto più siamo schiavi dei padroni della tecnologia. Gli abusi sono dietro l'angolo (V. il caso del rootkit Sony/Bmg).

Alberto Falzoni 30.01.06 12:34| 
 |
Rispondi al commento

Hai proprio ragione.....perchè non cominciamo a eliminare Gooooogle dai nostri Desktop, così, come è diventato famoso lo facciamo precipitare nella povertà!
Io lo stò facendo proprio adesso!
Diamo qualche "chance" in più a virgilio, Arianna o altri motori di ricerca!

g Corallo 30.01.06 12:32| 
 |
Rispondi al commento

Minchia quanti commenti, spero di non ripetere qualcosa di gia' detto.

Vorrei spezzare una lancia in favore di Google, MSN e Yahoo gia' da tempo sono attivi in cina censurando i loro risultati, non mostrando affato i risultati "offensivi". Google si era fin'ora rifiutata di seguire questa strada ed il governo CInese aveva creato un filtro che agiva su Google.com.
Questo accordo e' una vittoria per google in quanto adesso puo' operare direttamente in Cina, e l'utente cinese avrà un'esperienza migliore rispetto agli altri motori perche' i risultati "offensivi" saranno oscurati con una scritt che spiega che son ostati rimossi per volere del governo, cosi' da far sapere al cinese che il suo governo non vuole che lui veda, sempre meglio che nasconderli!
PEr altro questa non e' una nuova tecnologia in quanto Google la usa gia' in Francia e Germania per nascondere quei siti che a detta dei governi fanno "apologia del nazismo"

Saverio Vigni 30.01.06 12:12| 
 |
Rispondi al commento

Come si può fare per scrivere ai due geni fondatori di Google per esprimergli il mio sdegno sulla vicenda della censura di Google in Cina?

ernesto bellini 30.01.06 12:08| 
 |
Rispondi al commento

PER TUTTI QUEI RAGAZZI CHE MANIFESTANO L’INTENZIONE DI NON ANDARE A VOTARE

**************************************
DOBBIAMO MANIFESTARE IL NOSTRO CONSENSO O DISSENSO CON IL VOTO IN QUANTO DIRITTO ACQUISITO E IRRINUNCIABILE PER RISPETTARE IL SACRIFICIO DEI NOSTRI PADRI E CHE CI CONSENTE DI VIVERE IN UNA DEMOCRAZIA.
UN MIO VECCHIO PROFESSORE DICEVA :
“ Chi non vota non può neanche lamentarsi per quello che non gli và, non ha espresso cosa voleva”.

**************************************
*LIBERIAMOCI DAI SIMBOLI POLITICI, IMPARIAMO A VEDERE SOLO LOGHI *
(Solo per essere più liberi nelle nostre scelte, ragionando con la nostra testa per capire la verità dell’immagine riflessa. Nella società moderna il logo identifica la storia e la qualità di un prodotto: noi cambiamo prodotto quando non soddisfa più i nostri bisogni interiori ed esteriori senza rimpianti o conflitti. Vedere loghi al posto di simboli vuol dire essere più liberi e rispettare noi stessi ).

**************************************

IN DEMOCRAZIA RAGAZZI……..
l’astensione al voto può avere come conseguenza che una minoranza di cittadini governi e decida per la maggioranza.

ANDIAMO TUTTI A VOTARE LIBERI DI MENTE

**************************************

IN DEMOCRAZIA RAGAZZI , LA RIVOLUZIONE SI FA CON LA PARTECIPAZIONE: L’ARMA E’ IL VOTO .
**************************************
N.B.
Il presente invito al voto libero sarà bloggato a intervalli regolari su tutti i POST indipendentemente dal tema, visto il numero di persone indecise a manifestare il loro diritto di intervenire sulle scelte politiche del paese in cui vivono. Data inizio 10/01/06 Data Fine Invio 09/04/06

Da oggi tutti i commenti del sottoscritto avranno come intestazione il terzo paragrafo del presente commento, indipendentemente dal contenuto.

**************************************

I BUGIARDI CI SONO E CI SARANNO SEMPRE BASTA ESSERE PRAGMATICI E LIBERI DI MENTE

ernesto scontento 30.01.06 11:33| 
 |
Rispondi al commento

Da parte mia solo un veloce commento per quanto riguarda Google: fino a qualche giorno fa usavo il suddetto motore di ricerca e lo tenevo anche come pagina principale all'apertura di internet, ma con mio grande disappunto il 27 gennaio ho notato che con il logo di Google preferivano celebrare il compleanno di Mozart (senza nulla togliere al genio) sottovalutando però il fatto che nella stessa data ricorre il Giorno della Memoria... inoltre il giorno prima avevo sentito alla radio la stessa notizia riguardo agli accordi fra Cina e Google, decidendo infine di boicottare quest'ultimo semplicemente impostando come pagina principale un'altra pagina web (come per esempio www.beppegrillo.it) e utilizzando un'altro motore di ricerca... non servirà a niente, ma io sono più contento!

Giampaolo Buti 30.01.06 10:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

per Anita Pallenberg 30.01.06 09:44

L'articolo di Punto Informatico da lei citato (che io leggo quotidianamente da anni, essendo un operatore del settore) non offre affatto spunti "per un giudizio un po' più equilibrato sulla vicenda..." come lei erroneamente scrive. Tutt'altro.

Il comportamento omissivo di Google il quale deicde di censurare tutte le informazioni ricavabili dal proprio motore di ricerca potenzialmente sgradevoli al regime anti democratico vigente in Cina, è moralmente inaccettabile quanto quello di Yahoo che con la delazione consegna alla repressione chi utilizza liberamente la rete.

La condotta dei due colossi del web è da condannare con la stessa forza e la più grande fermezza senza distinguo di sorta, in quanto, anche se con modalità diverse (la censura per Google, la delazione per Yahoo), ambedue comportamenti mirano, come scrive Grillo, a realizzare il più grosso guadagno possibile (l'enorme mercato cinese fa gola a tutti) anche a costo di chiudere tutti e due gli occhi e far finta di non sapere cosa sta accadendo e lavarsi così a buon prezzo la coscienza. Troppo comodo.

Giovanni Alberti 30.01.06 10:30| 
 |
Rispondi al commento

Per un giudizio un po' più equilibrato sulla vicenda, consiglio la lettura di questo articolo di Punto Informatico:


http://punto-informatico.it/p.asp?i=57575&r=PI


In particolare, evidenzierei questa parte:

"Pochi dubbi ci sono invece sulla opportunità di Google di non fornire alla utenza cinese l'accesso a Gmail ed a servizi di publishing come Blogger. Molti commentatori anche italiani, ansiosi di sottolineare la codardia di Google, hanno equivocato le ragioni di questa scelta, che appaiono invece, per una volta, sacrosante. Nessuno a Google se l'è sentita di fare la fine di Yahoo, costretta da un "gentleman's agreement" (si fa per dire) col regime cinese a fornire i dati che hanno consentito l'arresto e l'incarcerazione di Shi Tao, giornalista cinese condannato a 10 anni di carcere per aver divulgato risibili segreti di stato attraverso alcun email inviate in USA. Google, memore della lezione, ha semplicemente deciso di non essere ricattabile, evitando di fornire servizi che avrebbero potuto consentire episodi analoghi di obbligatoria collaborazione."

Anita Pallenberg 30.01.06 09:38| 
 |
Rispondi al commento

ciao a tutti
non è un deterrente per giustificare la censura informatica, ma vorrei solo aggiungere che ogni divieto si può sovvertire.

Ogni giorno ci sono centinaia di modi nuovi per "craccare" i limiti che ci vengono imposti in ambito informatico: dalle licenze ai divieti di accesso ai dati e anche per i cinesi abili con l'OS non sarà difficile superare il problema censura immagino...

certo è che la maggior parte dell'utenza accetterà la censura, perchè inesperta o semplicemente incurante.

Linda Gattino 30.01.06 08:54| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo beppe.G
io sono un tuo fan dagli albori degli anni 80 ti ho sempre sostenuto con gli acquisti delle tue cassette poi DVD etc..etc..ma questa è un'altra cosa,dato che nello spettacolo di roma del 2005 dicevi che internet è un sistema libero che la tecnologia è racchiusa nella rete e via dicendo.
Sono d'accordo con te,ma su alcuni punti devi chiarirmeli un po tu.Sai benissimo che quando si istalla win xp e altri soft della microsoft questi sono a pagamento,e che pagamento! Una persona per essere in regola dovrebbe pagare tutti gli anni la licenza su uno o più pc visto che questa non è cosa buona perchè i software o gli OS dovrebbero essere gratis ma non è così.La mia domanda è la seguente perchè non parli mai di passare a linux come sistema operativo gratuito visto che fra pochi anni con l'avvento del sistema palladium uno non potrà più scaricare quello che vuole, sarà il sistema operativo che in accordo con la rete potrà a suo piaacere e con i certificati ssl dire quello che puoi e non puoi fare ed il sistema è già in commercio con la vendita di Windows Vista,se non ci sarà una politica di dietrologia anche questo strumento di informazione andrà a P......e.
Sperò in una tua risposta o per lo meno un tuo commento.

esseby

Bertotti Silvano 30.01.06 01:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

UN CONSIGLIO PER GUADAGNARE BENE:

PRENDETE UN BEL DIPLOMA O LAUREA:

ISCRIVETEVI AD UN PARTITO E MILITATE ATTIVAMENTE

TRASFERITEVI IN UNA GRANDE CITTA' (FINO A POCO TEMPO FA' ROMA ERA LA CITTA' PIU' INDICATA, MA UN RUTELLI LO TROVATE OVUNQUE ORMAI)

FREQUENTATE ASSIDUAMENTE LE SEDI DEL VOSTRO PARTITO

FATEVI CONOSCERE, SIATE GIOVIALI CON TUTTI E MOSTRATEVI ATTIVI E FEDELI AGLI IDEALI DEL VOSTRO PARTITO

PRIMA O POI ARRIVERA' UN SINDACO BELLOCCIO, ECOLOGISTA, DALL'ACCENTO ROMANO, CHE VI DARA' QUALCHE CONSULENZA DI LUSSO DA FARE.

INTASCATE E ZITTI, COSI' FAN TUTTI

Filippo Masia 30.01.06 01:16| 
 |
Rispondi al commento

******* notte ********
Davanti alla scuola tanta gente
otto e venti, prima campana
"e spegni quella sigaretta"
e migliaia di gambe e di occhiali
di corsa sulle scale.
Le otto e mezza tutti in piedi
il presidente, la croce e il professore
che ti legge sempre la stessa storia
sullo stesso libro, nello stesso modo,
con le stesse parole da quarant'anni di onesta professione.
Ma le domande non hanno mai avuto
una risposta chiara.
E la Divina Commedia, sempre più commedia
al punto che ancora oggi io non so
se Dante era un uomo libero, un fallito o un servo di partito.
Ma Paolo e Francesca, quelli io me li ricordo bene
perché, ditemi, chi non si è mai innamorato
di quella del primo banco,
la più carina, la più cretina,
cretino tu, che rideva sempre
proprio quando il tuo amore aveva le stesse parole,
gli stessi respiri del libro che leggevi di nascosto
sotto il banco.
Mezzogiorno, tutto scompare,
"avanti! tutti al bar".
Dove Nietsche e Marx si davano la mano
e parlavano insieme dell'ultima festa
e del vestito nuovo, fatto apposta
e sempre di quella ragazza che filava tutti (meno che te)
Venditti

Paolo Rivera 30.01.06 00:17| 
 |
Rispondi al commento

Sono convintissimo, che Berlusconi è l'uomo più odiato d'Italia. E' troppo arrogante, e crede di parlare ad un popolo di stupidi. Tutto, quello che dice, è un offesa continua alla nostra intelligenza.
Le sue armi sono, un volgare populismo e tanta demagogia. Che persona squallida!
Come lo schifo! Come lo schifo! Come lo schifo!

Marco Sacco 30.01.06 00:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PER TUTTI QUEI RAGAZZI CHE MANIFESTANO L’INTENZIONE DI NON ANDARE A VOTARE

**************************************
DOBBIAMO MANIFESTARE IL NOSTRO CONSENSO O DISSENSO CON IL VOTO IN QUANTO DIRITTO ACQUISITO E IRRINUNCIABILE PER RISPETTARE IL SACRIFICIO DEI NOSTRI PADRI E CHE CI CONSENTE DI VIVERE IN UNA DEMOCRAZIA.
UN MIO VECCHIO PROFESSORE DICEVA :
“ Chi non vota non può neanche lamentarsi per quello che non gli và, non ha espresso cosa voleva”.

**************************************
*LIBERIAMOCI DAI SIMBOLI POLITICI, IMPARIAMO A VEDERE SOLO LOGHI *
(Solo per essere più liberi nelle nostre scelte, ragionando con la nostra testa per capire la verità dell’immagine riflessa. Nella società moderna il logo identifica la storia e la qualità di un prodotto: noi cambiamo prodotto quando non soddisfa più i nostri bisogni interiori ed esteriori senza rimpianti o conflitti. Vedere loghi al posto di simboli vuol dire essere più liberi e rispettare noi stessi ).

**************************************

IN DEMOCRAZIA RAGAZZI……..
l’astensione al voto può avere come conseguenza che una minoranza di cittadini governi e decida per la maggioranza.

ANDIAMO TUTTI A VOTARE LIBERI DI MENTE

**************************************

IN DEMOCRAZIA RAGAZZI , LA RIVOLUZIONE SI FA CON LA PARTECIPAZIONE: L’ARMA E’ IL VOTO .
**************************************
N.B.
Il presente invito al voto libero sarà bloggato a intervalli regolari su tutti i POST indipendentemente dal tema, visto il numero di persone indecise a manifestare il loro diritto di intervenire sulle scelte politiche del paese in cui vivono. Data inizio 10/01/06 Data Fine Invio 09/04/06

Da oggi tutti i commenti del sottoscritto avranno come intestazione il terzo paragrafo del presente commento, indipendentemente dal contenuto.

**************************************

I BUGIARDI CI SONO E CI SARANNO SEMPRE BASTA ESSERE PRAGMATICI E LIBERI DI MENTE

ernesto scontento 29.01.06 23:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chiedo scusa ad Antonio Ciardi, ma la risposta è per Augusto Fogli

Marco Meggetto 29.01.06 23:14| 
 |
Rispondi al commento

Per Antonio Ciardi

Tu non sei una persona intelligente per il semplice motivo che non ragioni con il tuo cervello. Ti voglio aiutare con una sola risposta alle tue domande, poi per le altre ti invito nuovamente ad accendere il tuo cervello e ragionare.
2) La svendita della nostra moneta (1€=1936.27£);

Tassi di conversione DELL’EURO
ITL Lira italiana 1936,27
Franco Belga 40,3399
Marco Tedesco 1,95583
Peseta Spagnola 166,386
Franco Francese 6,55957
Lira Irlandese 0,787564
Franco Lussemburghese 40,3399
Fiorino Olandese 2,20371
Scellino Austriaco 13,7603
Escudo Portoghese 200,482
Markka Finlandese 5,94573
Dracma Greca 340,75

Se fai la divisione troverai che il principio di conversione è equo, quindi digli a quel buffone che manipola il tuo cervello e dice che se c'era lui in quel periodo avrebbe strappato una conversione a 1500 Lire di piantarla di dire stronzate.

Chiedo scusa a tutti se ho usato dei toni un po' accesi, ma da ex elettore di destra sono veramente imbarazzato.

Marco Meggetto 29.01.06 23:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LIBERIAMOCI DAI SIMBOLI POLITICI, IMPARIAMO A VEDERE SOLO LOGHI *
**************************

2 di 2 SEGUE

Caro Beppe, si potrebbe provare a lanciare lo slogan, di non comprare i prodotti che vengono da determinati paesi, e di non utilizzare GOOGLE, come forma di protesta sociale
Oppure aumentare le tasse a tutte quelle imprese grandi e piccole che dislocano la loro produzione in determinati paesi, sarebbe bello ma credo che tutto questo rimarrebbe solo un bel sogno. Vedi Beppe io non ho ancora visto nessuno che và al mercato è a parità di prodotto compra quello col prezzo più alto, inoltre se non ricordo male un signore di cui non ricordo il nome, ha scritto che la povertà di molti e una cosa inevitabile per la ricchezza di pochi, in sintesi sosteneva che la disuguaglianza e accettabile, naturalmente era di fede Liberalista seguace di ADAM SMITH.
Caro Grillo è un mondaccio brutto bruto e questo è un male quasi incurabile. Si può solo sperare che col tempo, i popoli oppressi prendano coscienza della loro condizione aiutandosi in primis a uscire dallo stato di BARBARIA in cui si trovano, noi paesi industrializzati allora probabilmente gli daremo una mano, ma non ti illudere solo e soltanto per continuare a fare affari. Non te la prendere il mondo a sempre girato con il concetto di capitale fin da l’età della pietra, erano conchiglie ma per quegli uomini rappresentavano una ricchezza. Ciao Ernesto

ernesto scontento 29.01.06 22:47| 
 |
Rispondi al commento

la domanda che mi faccio è:
per quanto tempo ancora le persone si faranno prendere cosi per il culo dai vari politici ?

perchè, da una parte ci siamo noi, con tutti i problemi per andare avanti, sostenere noi stessi , la nostra famiglia.

Dall' altra parte ci sono i politici, che nella maggioranza dei casi, fanno solo ed esclusivamente i loro interessi.

credo che può cambiare qualcosa se alle prossime elezioni, forza italia perde il 20% e se antonio di pietro prende il 20%, questo è un vero segnale che la gente si è proprio rotta di farsi prendere per i fondelli.


Caro Grillo,
la presente per fornirti qualche spunto in occasione di qualche tuo prossimo spettacolo e per chiederti un suggerimento. Vengo al dunque : sono abbonato trenitalia, percorro tutti i giorni la tratta Forlì-Casalecchio Garibaldi per raggiungimento posto lavoro ( 75 KM ca.); nel 2005 ho acquistato un abbonamento annuale di trenitalia quindi ho pagato per un servizio di 12 mesi ma trenitalia me lo ha erogato solo per 11 in quanto per tutto il mese di agosto nella stazione di Casalecchio Garibaldi non si è fermato un solo treno! Si può essere + deficienti? costruire una stazione che sarà costata un bel pacco di soldi ( inaugurata non più di 4 anni fa) e poi non farci fermare i treni! quest'anno sono partito con l'abbonamento mensile per vedere gli sviluppi in attesa del nuovo orario ferroviario ma a quanto pare la storia si ripete. Cosa ne dici, li posso denunciare per truffa? vendere un servizio annuale, intascare i soldi e poi erogarlo per 11 mesi non mi sembra il massimo della correttezza! Un caro saluto
roberto jesu

roberto jesu 29.01.06 22:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La democrazia è una grande cosa,forse. Usare violenza per imporla in altri luoghi è democratico? Questo si chiama predicare bene e razzolare male per poi poter dire che non c'era altra soluzione...che bello aver sempre le scuse buone per giustificarsi...
Fini stasera ha detto in trasmissione che è giusto partecipare o magari muovere guerra per esportare la democrazia in un paese in cui prima c'era la dittatura. Quindi sono missioni di pace che si fanno così,per "buon cuore"...non avevo capito...e quand'è che allora andiamo in Asia o in Africa o in Sudamerica o in qualunque altro posto del Mondo? Forse quando per un qualche effetto geologico i pozzi di petrolio si sposteranno dal medioriente? O magari quando si troverà un altro motivo per far cassa? Anche i romani dicevano che la lunga guerra massimizza i profitti e le cose non paiono cambiate...ma basterebbe ammetterlo,non ci vedo niente di scandaloso.
Vorrei ora chiedermi quanto si parla di Afghanistan oggi? Quasi zero. Gli americani hanno subito un barbaro attacco dove sono morte persone,troppe persone,e se la sono presa con l'Afhghanistan,hanno lasciato cadere la metà della produzione bellica in eccedenza e dopo aver trasformato tutte le pietre dei deserti in pietre più piccole e aver cancellato alcuni villaggi si sono lasciati scappare l'unica persona che interessava loro col Califfone nel deserto...dopo una figura così era necessario spostare l'attenzione in un'altra zona del globo terracqueo e...ma dai,che caso...il papà del texano aveva lasciato lì, pronto all'uso il Nemico Sottovetro, con scritto sul vetro "rompere in caso di necessità"...chiaramente gli Iracheni hanno visto gli americani e hanno fatto 2+2: la volta scorsa questi son venuti, hanno incendiato tutto,hanno chiuso le frontiere,fatto l'embargo e lasciato lì il dittatore che erano venuti a combattere. Americani, cosa vi aspettavate? Le collane di fiori al collo?
Chi semina vento raccoglie tempesta.
La democrazia deve nascere,non essere piantata

Sandro Chiozzi 29.01.06 21:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ Paola Bassi
**************

Sera Paola......ieri sera la pizza è toccata a me
ah ah ah

"buonissima"


Grandi politici, Fini su rai tre, quello della legge sulla droga.
Il dipendente equipara le droghe leggere a quelle pesanti, assicura poi che comunque nessuno andra' in galera se beccato con qualche dose o spinello.
Inoltre, ha ammesso di essere andato in Giamaica a fumare canne, ma poi e' stato male.
Io, non ho i soldi per andare in Giamaica a fumare, a questo punto pero' voglio provare tanto non mi mettono in galera, lo ha appena detto il nostro dipendente, adesso telefono al Drogatel, anzi no, faccio un fischio allo spacciatore sotto casa, risparmio anche una telefonata!
A dopo, scusate, mi sta suonando il campanello, che efficenza questi pusher!
A proposito, giusto equiparare le droghe leggere a quelle pesanti, alcune forse pesano grammi ed altre quintali, ma chi le controlla effettivamente, chi si oppone alla droga?
Nessuno, e' la mafia che la distribuisce, oltretutto il servizio pare pure ottimo.
Bravo Fini,publicizza le tue leggi repressive, quelle che portano il tuo nome, se poi vai a dire in TV che nessuno sara' perseguito cosa ne ricavi?
Ho capito, sapendo di perdere la poltrona per certo, cerchi di dare un colpo al cerchio ed uno alla botte, il dopo elezioni potrebbe essere duro!
Io sono di sinistra, ne sono orgoglioso e non fumo canne, non vorrei essere nei panni di uno di destra dopo un discorso fatto dal Fini su Raitre, Telekabul, sicuramente sara' stato frainteso!

Stefano Fontanesi 29.01.06 21:30| 
 |
Rispondi al commento

ahahahahahahaha

MASIA SANTO SUBITO

...m'hai letto nel pensiero

infatti qui

Elisabetta Carosi 29.01.06 20:55 | Rispondi al commento |

t'ho indicato il luogo

A TE LA SCELTA DELL'AMA

Ora devo andare...s'attacca il risotto...me fai pena


@ Filippo Masia
----------------

Hai postato dalle ore 13.09 se non sbaglio, con alcune perle tipo "quel delinquente di Enrico Berlinguer".. Dunque in parecchi hanno cercato di risponderti in maniera più o meno "rilassata"

Io aggiungo solo questo (ma non proseguirò il dibattito oltre):

penso onestamente che tu abbia un parente nei CC o nella polizia, e te lo dico perché ai tempi dei fatti di Genova, la mia vicina che ha un figlio carabiniere a me, che avevo e ho tuttora una BANDIERA DELLA PACE attaccata al balcone, mi urlò "ne dovevano ammazzare di più" (riferito a Giuliani).
E però lei è una casalinga, vedova, di una certa età, non molta cultura: da che parte doveva stare vedendo gli scontri tra noglobal (con provocatori blackblock infiltrati) e le forze dell'ordine?
Pensava al figlio no? Io non l'ho aggredita e continuiamo a salutarci.

Io credo che noi dovremmo fare lo sforzo di vedere quanta più VIOLENZA esercita lo Stato e il Sistema, il potere politico, economico e religioso su di noi cittadini vessati in 1000 maniere!
Io rispetto le forze dell'ordine che fanno il loro dovere, ma sono dalla parte del noglobal che contestano questa società che non ci lascia respirare (nel senso fugurato e nel senso letterale!)
Dopodiché se noi auguriamo la morte a qualcuno cadiamo esattamente nel gioco di chi ci vuole divisi, io non la auguro neanche al mio peggior nemico.

Paola Bassi 29.01.06 21:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma la violenza cos'e'?
E'sfasciare una vetrina
o una DECISIONE politica,che impoverisce una popolazione?
Incendiare un auto
O una DECISIONE politica,che scatena una guerra
(con migliaia di morti)?
Farsi uno spinello
O una DECISIONE politica,che autorizza la vendita
di armi,atta a rovesciare governi poco compiacenti?
Sono le notizie che stabiliscono,chi sono i buoni
e chi i cattivi..E chi le MANIPOLA.
Io condanno in primis,i violenti
COL SORRISO SULLE LABBRA!!!


Antonio Ciardi 29.01.06 21:15| 
 |
Rispondi al commento

Per Giovanni Basoli.

Mi sembri una persona intelligente. Pertanto voglio rispondere alle Tue considerazioni.
Berlusconi e questo Governo (compreso l'UDC), credo abbiano fatto non solo il possibile, ma anche l'impossibile. E poi non tutto quello che elenchi è vero. Almeno, in gran parte.
A tal proposito, Ti ricordo:
1) La sciagurata scelta di aderire all'Euro in un momento sbagliato;
2) La svendita della nostra moneta (1€=1936.27£);
3) L'ulteriore errore del Governo precente nel non imporre un periodo di due anni almeno di circolazione della doppia moneta, Lira ed Euro;
4) L'11 settembre;
5) La guerra in Iraq;
6) L'invasione dei prodotti cinesi;
7) La crisi economica internazionale;
Ecc. Ecc.
Davvero credi che la Sinistra capitanata da Prodi (il principale responsabile dell'Euro) e che vede insieme i Comunisti Italiani, Rifondazione Comunista, I Verdi, Di Pietro, Mastella, Pannella, Socialisti Craxiani, possano far meglio?
Io non credo e, francamente, l'odio di molti della Sinistra contro chi non la pensa come loro, mi fà veramente paura.
Quindi, io rimango a Destra, con Berlusconi che, almeno, non mi deprime, mi da speranze ed entusiasmo ad affrontare questo momento mondiale difficilissimo.
Cordiali saluti.


P.s. Chi ha fatto il debito pubblico in Italia? Chi ha permesso che i soldi delle pensioni dei lavoratori fossero delapidati? Chi sostiene il libero mercato e la libera circolazione di merci e persone a discapito del nostro Paese e del nostro Popolo, in nome della "non globalizzazione"? Chi ha permesso agli industriali di delocalizzare gli stabilimenti produttivi con i soldi dello Stato e, quidni, nostri? Chi .... ha fatto tutto questo al nostro bel Paese? Non veniirmi a dire Berlusconi, perfavore.

Augusto Fogli 29.01.06 21:14| 
 |
Rispondi al commento

@ R.Leo

Come pensavo, chi tace acconsente. Non ti preoccupare, ce ne sono tanti come te che la vedono come me, in questo caso. Ma l'ha detto Senzitalia, quindi non lo si puo' condividere apertamente. Va bene lo stesso.

Giovanni Senzitalia 29.01.06 21:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

*** augh! a tutta la tribù ***

"Si parla di come in tanti anni siamo riusciti a manutenere l’odio quasi come fosse un’officina dove ci portiamo dei concetti che non odiamo più, ma per rinverdirli all’odio li portiamo da un meccanico che ce li fa odiare ancora.ora come ora esistono delle guerre perché c’è qualcuno che ha tenuto il mantenimento all’odio… perché nessuno sa azzerare il senso di colpa e dire: riazzeriamo. Nessuno vuole trattare con nessuno. Tutti sono dalla parte della ragione. Tutti si riferiscono solo al fatto che comunque se muore una persona bisogna vendicarsi, al fatto che comunque se c’è una guerra bisogna fare un’altra guerra. Questo è il viaggio che ti fai sentendo parlare di ‘manutenzione dell’odio’.


(
@ R. Leo

Infatti se noi non pretendiamo maggiore democrazia in Cina, alla lunga ne pagheremo le conseguenze, anzi stiamo già pagando...
)

Difatti è quello che dico anchio nel
mio post. Finiamola con queste scaramucce
tra quelli di destra e di sinistra...ci stiamo
facendo solo del male, diamo anche agli altri
la possibilità di provare...come lo è stato
per il nano di arcore.

luigi salomone 29.01.06 20:58| 
 |
Rispondi al commento

Filippo Masia 29.01.06 20:28 | Rispondi al commento |


La Cina è vicina.
Certo non dal punto di vista democratico; le persone dovranno lottare ancora molto per vedersi riconoscere i propri diritti.
Ma anche noi dobbiamo lottare per loro!

Infatti se noi non pretendiamo maggiore democrazia in Cina, alla lunga ne pagheremo le conseguenze, anzi stiamo già pagando...
Oggi arrivano sui nostri mercati dei prodotti a prezzi stracciati con i quali le nostre aziende non possono competere. Dobbiamo ricordare che dei prezzi così bassi sono il frutto di ingiustizie e sfruttamento.
E' inutile fermare le merci, bisogna cercare di risolvere il problema a monte.

E' di oggi la notizia di una polemica avvenuta a Torino dove si contesta che le tute acquistate ai volontari per i giochi olimpici provengono dalla Cina...
Ripeto...

Le loro ingiustizie sono le nostre ingiustizie.

E' la maledetta benedetta globalizzazione.
Siamo tutti sulla stessa barca, e stavolta il "povero" D'Alema non c'entra.

R. Leo 29.01.06 20:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

RAGAZZI NON C'E LO POSSIAMO PERMETTERE...SE VINCONO SIAMO NELLA MERDA FINO AL COLLO...
pietro lascala 29.01.06 20:38 |
---------------
...E quindi la tua situazione non cambia.
Che altro vuoi?

Antonio Ciardi 29.01.06 20:45| 
 |
Rispondi al commento

@ giampiero puddu

Sono d'accordo con te, difatti se è il comunismo
fosse cosi pericoloso... perchè tutti ma praticamente tutti investono in cina, tutti
i governi sollecitano accordi commerciali...
perfino berlusconi fà accordi con la russia
....finiamola con questa storiella dei
comunisti. L' italia si sta facendo del male
con questo stupido scontro tra chi
è di destra è chi è di sinistra....
Milanisti è Juventini. Da chi vi sentite piu'
rappresentati ? questo il nocciolo della
questione tutto il resto sono stronzate.

Il nano di arcore non sceso in campo per
voi ma solo per stesso, con i soldi che ha lui
saprei dove andare, invece pensa ancora di fare
altri soldi...vedrai tra poco aprirà qualche
canale in cina...con l'aiuto dei comunisti.

Prima di investire un quattrino in cina
tutti i paese del mondo dovrebbero chiedere
le riforme in senso democratiche...
non gli frega niente...ma solo di fare affari
piu' soldi possibili. E' allora
da chi vi sentite piu' rappresentati ? ancora
da un affarista...

luigi salomone 29.01.06 20:44| 
 |
Rispondi al commento

CARLO GIULIANI E' MORTO, MA ERA UN DELINQUENTE, LO STESSO CHE PARTECIPO' AD UNA RAPINA AD UNA FARMACIA (ESISTONO LE FOTO O I FILMATI CHE LO PROVANO) POCO PRIMA DELLA SUA BRAVATA A GENOVA.

CHI PROVOCA LA VIOLENZA DEVE ASPETTARSI CHE LE COSE DEGENERINO.
PERSONALMENTE SONO CONTENTO CHE A MORIRE SIA STATO UN DELINQUENTE PIUTTOSTO CHE UN CARABINIERE CHE SI GUADAGNAVA IL PANE PER VIVERE.

AVREI MESSO TE DENTRO QUELLA JEEP DEI CARABINIERI, AD ESSERE BERSAGLIATA DA COLPI DI TAVOLONI ALLA TESTA.
E IL DIRITTO DI DIRE LE COSE TOGLILO A QUALCUN ALTRO CHE CON LA VIOLENZA CI PASCE.

Filippo Masia 29.01.06 20:28 | Rispondi al commento
Abbiamo visto le immagini tutti quanti e le vicende di quel giorno, blackblock lasciati agire indisturbati e caricare il corteo del tutto pacifico da parete del servizio dell'ordine, poliziotti che manganellavano persone sedute per terra, nell'azione della scuola sono stati condannati diversi poliziotti per le violenze indicibili fatte.
Lascia perdere commenta qualcos'altro, in questo caso il nostro paese ha fatto unicamente la brutta figura di stato repressivo.

ivo serentha'I 29.01.06 20:43| 
 |
Rispondi al commento

@ luciano

LO SO BENISSIMO CHE A CHI MANIFESTA PACIFICAMENTE SI UNISCONO GLI AGITATORI, ED E' A QUESTI CHE IO MI RIFERISCO. NON PARLAVO DI QUELLI CHE ERANO CONTRARI ALL'OPERA DELLA TAV, E CHE ERANO PRESENTI FISICAMENTE A MANIFESTARE CONTRO, E CHE INCOLPEVOLI HANNO PRESO LE BOTTE DALLA POLIZIA.

Filippo Masia 29.01.06 20:42| 
 |
Rispondi al commento

beppe carissimo!! sn 1 tuo grande ammiratore..penso ke la società nn dovrebbe essere fatta da politici cm quelli ke ben sai..ma da gente cm te ke studiano1 problema, lo mettono a "nudo" e lo mostrano ai cittadini x poi trovare1soluzione..ki diavolo pensi d votare alle elezioni? grazie

stefano colica 29.01.06 20:41| 
 |
Rispondi al commento

OOGI MASTELLA HA DETTO CHE SE BERTINOTTI STA CON I PALESTINESI ,IN CASO DI VITTORIA DEL CENTROSINISTRA,IL GOVERNO DUREREBBE FINO A OTTOBRE...
SE VINCONO SARANNO 5 ANNI PERSI IN LITIGI E CAZZATE..
RAGAZZI NON C'E LO POSSIAMO PERMETTERE...SE VINCONO SIAMO NELLA MERDA FINO AL COLLO...
LITIGANO PERSINO ANCORA PRIMA DI ESSERE AL GOVERNO......

pietro lascala 29.01.06 20:38| 
 |
Rispondi al commento

per luciano.

se la globalizzazione è violenta con me , posso difendermi?

con la scusa della globalizzazione stanno precarizzando e sottopagando il lavoro.

perchè il lavoro si deve globalizzare e le banche , le assicurazioni, i diritti della povera gente no. Quando c'è qualcuno che sta male, ci dovrebbe pensare la società e se non ci pensa prima o poi quel qualcuno si ribella . A volte in modo tranquillo , a volte in modo violento. La violenza non si giustifica mai se si vive in una società giusta.

basoli giovanni 29.01.06 20:35| 
 |
Rispondi al commento

@ R. Leo

Forse te la sei persa. Ti ripropongo la mia risposta a te......se ti degni...


"""...@ Giovanni Senzitalia (e senza cervello?)..."""

R.Poi dicono che sono io quello che offende per primo....Ma oggi sono di buon umore, per il momento non raccogliero' le provocazioni....forse....

Allora tu pensi che gli USA vanno solo dove possono difendere gli interessi personali o dove ci sono affari da fare....

Come a Taiwan? Come in Somalia, ex Yugoslavia, l'area colpita dallo Tsunami un anno fa oppure il terremoto in Pakistan, solo per citarne alcuni? Dov'e' l'interesse nazionale? Mi dirai mica che c'era petrolio anche li.

Ingerenze nei paesi sud Americani dici? In contrapposizione alle ingerenze URSS? Gia' e' vero, il personale della CIA sono i demoni, quelli del KGB erano/sono delle dame di compagnia, tutti volontari alla croce rossa.

Ma questo non c'entra con il concetto che ho espresso nel mio commento.

Sei o non sei d'accordo con me quando dico che Grillo ha manipolato questa notizia facendo apparire queste aziende come le vere responsabili della censura in Cina, e non il governo Cinese?

Giovanni Senzitalia 29.01.06 20:33| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi in TV.
Sentire la verità Vi fà male, constatare quanto Prodi e banda sono imbecilli e bugiardi Vi fà male.
W Berlusconi, il Suo ingegno, il Suo entusiasmo e il Suo impegno in politica nonostante i tanti stronzi che lo insultano. Mafiosi sono quelli della sinistra, non condannati e liberi grazie alla Cupola del CSM.
W la libertà.

Augusto Fogli 29.01.06
Con questi concetti da tifoso puoi solo essere dipendente mondadori o mediaset o affini, siamo la barzelletta all'estero per colpa del tuo caro ducetto, i ricchi sempre piu' ricchi e i poveri lo sono sempre di piu',dopo 5 anni di massacro per noi adpersonam sua, non ci contare molto per il 10 aprile tutti i test fatti in questi anni vi hanno sonoramente bocciato, anche se il megalomane e' sempre in tv ormai non incanta piu', ci sono solamente tifosetti da 4 soldi come te auguri ne hai bisogno

ivo serentha 29.01.06 20:33| 
 |
Rispondi al commento

SICCOME SIAMO IN UN PAESE DEMOCRATICO (A PARTE VOI) NON CI VIENE IN TESTA DI SCENDERE IN PIAZZA A SFASCIARE TUTTO, PERCHE' SE DOVESSIMO FARLO OGNI VOLTA CHE IL GOVERNO NON FA CIO' CHE CI FA COMODO PER QUESTIONI POLITICHE, FAREMMO DIVENTARE L'ITALIA UN CAMPO DI BATTAGLIA, CHI LO FA' E' UN PREPOTENTE DI NATURA, VIZIATO E CHE DOVREBBE PENSARE A LAVORARE PIUTTOSTO CHE ANDARE A CREARE CASINI E VIOLENZA, E SOPRATUTTO STUDIARSI I PRINCIPI ELEMENTARI DI DEMOCRAZIA.

NON SPRUZZARTI ANCHE TU DI MORALITA' PERCHE' NON E' IL CASO. CHIAMALA PREPOTENZA E NON DISOBBEDIENZA

Filippo Masia 29.01.06 19:33 |
--------------------
Abbiamo un concetto della violenza
diametralmente opposto(E QUESTO NON E'UN PROBLEMA)
Tu avverti la violenza SOLO come fatto fisico
per cio'che vedi(o meglio,cio'che ti fanno VEDERE)
Io percepisco la violenza,di carattere psicologico
quella subdola,coercitiva,pianificata,volta a creare
Un omologazione,un uniformita',un appiattamento
di valori,che ti fanno accettare tutto e il contrario di tutto.
Le discussioni in atto sul blogSONO PIANIFICATE DAL SISTEMA
Non illuderti che tu stia agendo in maniera autonoma
e per giunta non ho nessun elemento per dimostrarti
il contrario.La divisione del popolo in due parti uguali
e'tipico delle pseudodemocrazie,che hanno come obbiettivo
principale,consolidare un sistema dove qualsiasi cosa
accada,a giocarsi la partita siano sempre loro.
Noi siamo,la linfa che tiene in piedi il meccanismo
finche'ci terranno bene divisi,non cambiera'mai niente.
La stessa cosa avviene per la TV.GUERRA RAI-MEDIASET
La guerra degli ascolti:Liti,accuse,veleni.TUTTO FINTO!!
Il loro obbiettivo principale e'dividersi28MILIONI
di telespettatori,Secondo te fa differenza se un giorno
uno fa 15 e l'altro 13e viceversa?L'importante e che,siamo la.In un certo senso e'un po'come il blog
Ti lanciano la notizia..e noi ad azzuffarci.
Maggiori sono le divisioni,piu'si consolida il potere.NIENTE E'CASUALE!!

Antonio Ciardi 29.01.06 20:31| 
 |
Rispondi al commento

@ Elisabetta Carosi

CARLO GIULIANI E' MORTO, MA ERA UN DELINQUENTE, LO STESSO CHE PARTECIPO' AD UNA RAPINA AD UNA FARMACIA (ESISTONO LE FOTO O I FILMATI CHE LO PROVANO) POCO PRIMA DELLA SUA BRAVATA A GENOVA.

CHI PROVOCA LA VIOLENZA DEVE ASPETTARSI CHE LE COSE DEGENERINO.
PERSONALMENTE SONO CONTENTO CHE A MORIRE SIA STATO UN DELINQUENTE PIUTTOSTO CHE UN CARABINIERE CHE SI GUADAGNAVA IL PANE PER VIVERE.

AVREI MESSO TE DENTRO QUELLA JEEP DEI CARABINIERI, AD ESSERE BERSAGLIATA DA COLPI DI TAVOLONI ALLA TESTA.
E IL DIRITTO DI DIRE LE COSE TOGLILO A QUALCUN ALTRO CHE CON LA VIOLENZA CI PASCE.

Filippo Masia 29.01.06 20:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

per augusto fogli.

Io avrei anche votato per berlusconi.
ma
Ma il contratto con gli italiani tanto decantato nel salotto di bruno vespa dal tuo idolo è fallito in tutte le 5 promesse:

aveva detto che avrebbe portato le aliquote fiscali a 2 sole, invece sono ancora 3, NON L'HA FATTO.

ha detto che avrebbe riempito le città con poliziotti di quartiere e NON L'HA FATTO

ha detto che avrebbe aumentato TUTTE le pensioni minime ad un milione di lire e NON L'HA FATTO.

ha detto che avrebbe dato lavoro ai giovani e NON L'HA FATTO, SONO AUMENTATI I LAVORATORI IN NERO ED I PRECARI CO CO CO E CO CO PRO.

ha detto che avrebbe aperto i cantieri per le grandi opere fino al 40% della spesa prevista e NON L'HA FATTO . è arrivato al 10% si e no.

ha detto che se non manteneva fede al contratto non si sarebbe ricandidato e NON l'HA FATTO NEANCHE QUESTO.

MA SE NON HA FATTO QUESTE COSE, COSA HA FATTO?

LA LEGGE GASPARRI per avere il monopolio televisivo,

LA LEGGE PER DEPENALIZZARE IL FALSO IN BILANCIO,

LA LEGGE PER ACCORCIARE I TEMPI DELLA PRESCRIZIONE E SALVARSI DALLA GALERA,

LA LEGGE SULLA DEVOLUTION PER ZITTIRE LA LEGA ,

LA LEGGE DEL FAR WEST PER ZITTIRE AN,

LA LEGGE PER FINANZIARE LE SCUOLE PRIVATE E TOGLIERE FONDI ALLE SCUOLE PUBBLICHE PER ZITTIRE L'UDC,

LA LEGGE PER DARE AI VESCOVI LA FACOLTA'DI ASSUMERE 30.000 SACERDOTI COME INSEGNANTI NELLA SCUOLA PUBBLICA PER INGRAZIARSI LA CHIESA CATTOLICA A DANNO DI TANTI LAUREATI CHE ASPETTANO DA ANNI UN POSTO DI INSEGNAMENTO.PER NON PARLARE DEL REGALO SULL'ICI.

bè francamente ..diciamocelo ..non si merita il mnostro voto, magari la prossima volta ci penso ma stavolta voto a sinistra.

basoli giovanni 29.01.06 20:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Aboliamo il canone RAI!
Vai al blog:
laurogargiulo.blog.tiscali.it

Lauro Gargiulo 29.01.06 20:18| 
 |
Rispondi al commento

Filippo Masia 29.01.06 20:03 | Rispondi al commento |

Dove lo hai letto,su paperino?

Elisabetta Carosi 29.01.06 20:18| 
 |
Rispondi al commento

Vi preoccupate della Cina e non vi accorgete di cosa succeda adesso in Italia. www.coolstreaming.us.
A guardare troppo cosa fa Berlusconi, poi, non si vede cosa combina Sky.
La finanza ha chiuso coolstreaming.it con motivazioni errate, grazie alle pressioni fatte da Sky. Le motivazioni sono che Coolstreaming rubava immagini di sky e le diffondeva sulla rete.
La verità è che quelle immagini erano regolarmente messe a disposizione da chi i diritti li ha pagati, il governo cinese, e coolstreaming non aveva nulla di attivo in tutto ciò: diceva solo dove andarsele a vedere quelle immagini.
Si tratta di pura censura, ora ci sarà il solito processo non equo (decine tra i migliori avvocati al soldo di Murdoch contro quelli che si potrnno permettere i gestori di tale sito).
Che schifo.

marcello bianchin 29.01.06 20:15| 
 |
Rispondi al commento

ma hanno clonato berlusca?
è ovunque.

alberto alessandri 29.01.06 20:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vi preoccupate della Cina e non vi accorgete di cosa succeda adesso in Italia. www.coolstreaming.us.
A guardare troppo cosa fa Berlusconi, poi, non si vede cosa combina Sky.
La finanza ha chiuso coolstreaming.it con motivazioni errate, grazie alle pressioni fatte da Sky. Le motivazioni sono che Coolstreaming rubava immagini di sky e le diffondeva sulla rete.
La verità è che quelle immagini erano regolarmente messe a disposizione da chi i diritti li ha pagati, il governo cinese, e coolstreaming non aveva nulla di attivo in tutto ciò: diceva solo dove andarsele a vedere quelle immagini.
Si tratta di pura censura, ora ci sarà il solito processo non equo (decine di avvocati al soldo di Murdoch contro chi si potrà permettere i gestori di tale sito).
Che schifo.

marcello bianchin 29.01.06 20:12| 
 |
Rispondi al commento

:::: DEMOCRAZIA DELLA RETE :::::::::::::
::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::
:::::: FINO A QUANDO ???? ::::::::::

Sono d'accordo con Beppe quando afferma che la RETE è un grande strumento di democrazia, di diffusione di idee e opinioni ad una larghissima fascia di persone.

Questo però mi induce a pensare che i grandi potentati economici e non prima o poi cercheranno di mettere un bavaglio.

Non dimentichiamoci che il 90 % del software di navigazione è Microsoft e che linee di connessione sono delle compagnie telefoniche.

Quando vorranno potranno staccare la spina... e allora sarà buio....

Avremo la capacità di mantenere la nostra libertà di comunicare? Speriamo......

Botti Cesare Emer 29.01.06 20:11| 
 |
Rispondi al commento

Vi preoccupate della Cina e non vi accorgete di cosa succeda adesso in Italia. www.coolstreaming.us.
A guardare troppo cosa fa Berlusconi, poi, non si vede cosa combina Sky.
La finanza ha chiuso coolstreaming.it con motivazioni errate, grazie alle pressioni fatte da Sky. Le motivazioni sono che Coolstreaming rubava immagini di sky e le diffondeva sulla rete.
La verità è che quelle immagini erano regolarmente messe a disposizione da chi i diritti li ha pagati, il governo cinese, e coolstreaming non aveva nulla di attivo in tutto ciò: diceva solo dove andarsele a vedere quelle immagini.
Si tratta di pura censura, ora ci sarà il solito processo non equo (decine di avvocati al soldo di Murdoch contro chi si potrà permettere i gestori di tale sito).
Che schifo.

marcello bianchin 29.01.06 20:11| 
 |
Rispondi al commento

Calma, signore e signori, calma!
Non avete ancora capito che tutti gli sfigati che si fanno sodomizzare mediaticamente dal loro capo e si masturbano mentalmente nel sito di Forza Italia si sono trasferiti in massa su un blog di fama mondiale?
Il loro capo, chiude apposta il sito di Forza italia il venerdi' sera e lo riapre il lunedi' mattina, cosi' loro rimangono spaesati, come cani rabbiosi, essendo nati con il compito di rompere le bolle al prossimo, invadono i blog altrui e rompono le bolle a tutti!
Pazientate, domani sara' diverso, ritroveranno il loro spazio azzurro e improvvisamente spariranno, le cazzate che dicono se le possono bere solo tra di loro, ovviamente le cazzate vengono suggerite esclusivamente dal padrone, sappiate che il cervello per questi sfigati e' un opzional, le lori madri al momento dell' acquisto non lo hanno ordinato, tanto, per obbedire al padrone non serve, pensa a tutto lui!
Ma verra' il giorno in cui il padrone non riuscira' piu' ad accudire e frustare i suoi schiavi, cosa succedera' quel giorno?

Stefano Fontanesi 29.01.06 19:55


Compagno, come mai i culatoni fanno parte della Vostra classe politica e tutti gli altri tifano Sinistra? Un culo per Tutti e Tutti per un culo?
Sodomizzati e contenti, Vedo.

Augusto Fogli 29.01.06 20:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

O.T. -----

Ti prego dimmi come fai!:)

Nicole Tirabassi 29.01.06 19:36 |

===============================0
Ciao Nicole, vorrei saperlo anch'io! ;)
Ciao Davide.. però non farci male, eh!


Paola Bassi 29.01.06 20:07| 
 |
Rispondi al commento

Chi augura la fine orribile che è toccata a Carlo Giuliani, non dovrebbe avere diritto di parola qui.Spero che lo STAFF prenda i dovuti e SERI provvedimenti.
I morti si lasciano riposare in pace.

Tu non avrai mai pace,caro Filippo Masia(se questo è il tuo nome),con tutto l'odio che COVI dentro ed esterni fuori,qui.
|
|tieni,godi bast....
|
V CLICCA

Elisabetta Carosi 29.01.06 20:07| 
 |
Rispondi al commento

luciano 29.01.06 19:51

UNA COSA E' DISSENTIRE, CHE COME DICI TU E' UN DIRITTO. IO POSSO DISSENTIRE, TU PUOI DISSENTIRE.

USARE VIOLENZA PER FARE IN MANIERA CHE LE COSE SI FACCIANO A MODO MIO, QUESTA NON E' PIU' DEMOCRAZIA MA PREPOTENZA.

IO NON SONO MENO IGNORANTE DI UN NO GLOBAL, ANZI, MI RITENDO GENETICAMENTE SUPERIORE A LUI, E DI PARECCHIO, IN TUTTO.

E SENTIRE DA TE CHE:
UN NOGLOBAL VA A SFASCIARE UN CANTIERE EDILE PERCHE' LUI SA COSA E' LA VERITA MI FA INORRIDIRE.

I NOGLOBAL SONO COME I BRAVI DI DON RODRIGO, I FAMOSI SCAGNOZZI COSI BEN DESCRITTI DAL MANZONI NEI PROMESSI SPOSI, LA DIFFERENZA E' CHE ADESSO SONO AL SOLDO DI BERTINOTTI E, SEPPUR CON UN PIZZICO DI PUZZA AL NASO SONO BEN TOLLERATI ANCHE DAL CENTRO SINISTRA TUTTO.

FORSE L'UNICO CHE NON LI DIGERISCE VERAMENTE E' DI PIETRO, CHE HO VISTO SCAGLIARSI CONTRO UN NOGLOBAL QUANDO QUEST'ULTIMO PRETENDEVA DI PARLARE IN TV IN DIRETTA COPERTO DA UN PASSAMONTAGNA IN UNA RECENTE TRASMISSIONE ALLA RAI.

Filippo Masia 29.01.06 20:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il problema grave non è che Berlusconi occupi le televisioni per dire le sue bugie quotidiane, quanto piuttosto che vi siano tanti italiani pronti a credergli e magari anche a votarlo.

Lauro Gargiulo 29.01.06 20:01| 
 |
Rispondi al commento

CINA:“boia itinerante”

ALLEGO QUESTO ARTICOLO TROVATO NON RICORDO DOVE NEL 2004 O 2005

Di Umberto Musumeci e Francesco Visioli
FURGONI DELLA MORTE

Il “boia itinerante” è la nuova scoperta della Cina. Gira su furgoni Fiat, appositamente modificati.


Secondo quanto riportato dall’agenzia France Presse lo scorso 18 dicembre, la Corte suprema della Repubblica Popolare Cinese ha sollecitato i tribunali locali ad attrezzarsi con camere di esecuzione mobili, per poter sopperire alla crescente necessità di esecuzioni capitali, senza dover trasportare i condannati da una città all’altra.
Bisogna fare in fretta e procedere all’esecuzione subito dopo la sentenza, dice in pratica la Corte suprema.
Secondo Amnesty International sono 1.060 le condanne a morte eseguite in Cina nel 2002, in molti casi senza un equo processo. Ma tale numero è sicuramente molto sottostimato e si basa sulle informazioni di pubblico accesso (organi d’informazione ufficiali, sentenze dei tribunali ecc.) cui la nostra organizzazione ha accesso. Una recente pubblicazione statunitense ha parlato di una media di 15.000 esecuzioni all’anno nell’ultimo quadriennio.
La pena di morte continua a essere applicata in Cina in modo esteso e arbitrario ed è spesso influenzata da linee politiche adottate allo scopo di stabilire gerarchie di potere. Negli ultimi quattro anni, con l’introduzione della campagna “Colpire duro”, è aumentato considerevolmente il numero dei condannati a morte anche per reati di lieve entità, in precedenza puniti con il carcere, in particolare nei mesi precedenti il congresso del Partito comunista cinese di novembre.
Nonostante la campagna “Colpire duro” fosse stata inizialmente lanciata per reprimere la diffusione di droghe pesanti e il loro spaccio, la sua applicazione si è rapidamente estesa a coprire altre aree, quali la repressione dei fermenti indipendentisti (tibetani, uiguri, mongoli) e i reati di tipo amministrativo.
Contemporaneamente al “lancio” della France Presse, il quotidiano locale Beijing News ha pubblicato la notizia dell’acquisto di un furgone da parte dell’Alta corte della provincia di Liaoning, nel Nordest del paese. Lo stesso quotidiano aveva già descritto, nel marzo scorso, la speciale tecnologia per iniezioni letali approntata per il boia itinerante, su cui anche Amnesty ha diffuso numerosi documenti. Una lugubre ma raffinata evoluzione tecnica, al confronto del tradizionale colpo alla nuca sparato ai condannati, con pallottola spesso addebitata alla famiglia.
Il costo di ciascun furgone, tecnicamente definito “unità mobile di esecuzione”, è di 400.000 yuan (circa 40.000 euro), incassati dalla Iveco (gruppo FIAT), produttrice del veicolo nello stabilimento di Nanchino, nella Cina orientale.
Un funzionario di polizia della stessa Alta corte, addetto alle esecuzioni, ha confermato la notizia alla France Presse il 17 dicembre: ”Abbiamo dovuto seguire le raccomandazioni della Corte suprema” – dice - “e molti altri tribunali (diciassette, sostiene il Beijing News) stanno procedendo agli acquisti come abbiamo fatto noi”.
Infatti, mentre le grandi città sono dotate di spazi utilizzati per le esecuzioni, nelle località più piccole essi non sono disponibili e occorre ricorrere a procedure diverse.
Va anche ricordato, come spesso denunciato da Amnesty, che la necessità di unità di mobili di esecuzione è anche dovuta al fiorente mercato del trapianto di organi, che vengono così espiantati in tempi molto rapidi all’interno dello stesso furgone, che funge quindi anche da sommaria ambulanza.
La Dichiarazione universale dei diritti umani, nel suo Preambolo, richiede a tutti gli individui e a tutti gli organi della società di fare la propria parte per garantire il rispetto di tutti i diritti umani in tutto il mondo. Le imprese, soprattutto se grandi, transnazionali e potenti come la FIAT, essendo organi importanti della società internazionale, non possono sottrarsi a quest’obbligo.
Alla vigilia di Natale, la Sezione Italiana di Amnesty International ha scritto alla FIAT, ricordando le responsabilità che, in quanto azienda capogruppo della Iveco, essa si assume con questa fornitura al governo cinese.
È notorio come il mercato cinese (in rapida espansione, con una crescita del prodotto interno lordo che si aggira sul 10% annuo) sia molto appetibile per le imprese occidentali, che spesso trascurano di inserire nei termini delle trattative anche il rispetto dei diritti umani e dei lavoratori.
Amnesty, pur ritenendo che spetti ai governi la responsabilità principale di rispettare e far rispettare i diritti umani, è convinta che le imprese possano e debbano usare la propria influenza per intervenire sui governi di ogni parte del mondo a garanzia dei diritti umani e che esse non possano sottrarsi a questa responsabilità, morale e legale al tempo stesso, adducendo ragioni economiche oppure semplicemente tacendo.
Di fronte alle gravi violazioni dei diritti umani, come nel caso della pena di morte, il silenzio dei potenti interessi economici non può essere considerato neutrale.


LE RICHIESTE DI AMNESTY INTERNATIONAL ALLA FIAT

- porre fine alla vendita o alla consegna, se non ancora effettuata, dei furgoni alle autorità cinesi;
- intervenire presso le autorità cinesi per pretendere l’abolizione della pena di morte e la commutazione in pena detentiva delle sentenze già emesse;
- dare istruzioni ai dirigenti della FIAT e a quelli della sua controllata Iveco, in Cina come in ogni altra parte del mondo, affinché non siano effettuate forniture di veicoli, parti di ricambio o attrezzature FIAT che potranno essere utilizzate per compiere violazioni dei diritti umani;
- informare l’opinione pubblica, con una comunicazione ufficiale, sulle iniziative assunte affinché questo commercio di morte cessi, e con esso il sostegno anche indiretto a qualunque governo o gruppo armato che usi veicoli, parti di ricambio o attrezzature FIAT per compiere violazioni dei diritti umani;
- fornire ampie assicurazioni che il Gruppo non effettuerà ulteriori forniture di veicoli, parti di ricambio o attrezzature FIAT destinate a funzioni che siano in palese violazione dei diritti umani;
- aderire e dare attuazione alle Norme delle Nazioni Unite sulla responsabilità delle aziende, approvate il 13 agosto di quest’anno dalla Sottocommissione Onu per la promozione e la protezione dei diritti umani;

- adottare e attuare rigorose politiche e comportamenti di responsabilità sociale nelle attività quotidiane, facendo sì che queste politiche vengano trasmesse dal top management a tutti i dipendenti di tutte le imprese dalla FIAT direttamente o indirettamente controllate, impegnandosi attivamente affinché siano accettate e messe in pratica da tutti.

- dare seguito ai pronunciamenti e ai principi internazionali espressi nelle numerose risoluzioni del Parlamento Europeo in materia di responsabilità sociale delle imprese e di traffico di armi, nel Global Compact e nelle Linee guida dell’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico.

?


nico bini 29.01.06 19:59| 
 |
Rispondi al commento

MI FATE MORIRE DAL RIDERE !!!... ENERGIA PULITA, FONTI RINNOVABILI, AZZERAMENTO DELL'INQUINAMENTO, RISPETTO DELL'ALTRO. CERTO, IDEE NOBILISSIME, PECCATO PERò CHE' SEMPRE DI PIU', CON L'AVVENTO DELLA RACCOLTA RIFIUTI DIFFERENZIATA, SI NOTI UNA EVIDENTE CRESCITA DELL'ABBANDONO DI VARI SACCHETTI CONTENENTI IMMONDIZZIA LUNGO LE STRADE STATALI. PECCATO, PERO', CHE QUANDO VIENE IMPOSTA LA LIMITAZIONE DELLE AUTO PRIVATE, LA STESSA NON SIA ACCOLTA CON ENTUSIASMO, MA CON VIVACI PROTESTE. PECCATO ,PERO' CHE NONOSTANTE SIAMO TRA I PRIMI CONSUMATORI DI TELEFONI CELLULARI IN EUROPA, CI SCANDALIZZIAMO PER IL PROLIFERARE DEI RIPETITORI NELLE VICINAZE DELLE NOSTRE ABITAZIONI.
PECCATO, PERO' CHE' NON CI FREGA UNA BEATA MAZZA, DI PARCHEGGIARE NON SOLO NEI PARCHEGGI RISERVATI AGLI INVALIDI, MA DI IMPEDIRE LORO, E NON SOLO A LORO DI POTER PASSARE DA UN MARCIAPIEDE ALL'ALTRO, INQUANTO OSTRUIAMO L'ACCESSO CON LE NOSTRE FOTTUTISSIME AUTO. PECCATO, PERO' CHE' IL MALCOSTUME DEGLI AFFITTI ASSOLUTAMENTE SPROPORZIONATI SIA COSI' DIFFUSO E PRATICATO, ALLA FACCIA DELLA SOLIDARIETA' DELLA QUALE TUTTI SI RIEMPIONO LA BOCCA. TUTTO CIO' è COLPA DEI GOVERNI, PASSATI PRESENTI E FUTURI, VERO? PECCATO, PERO' CHE' NESSUNO FACCIA MAI AUTOCRITICA. 1000 MIGLIA, COMINCIANO CON UN PASSO.

MAX RAVELLI 29.01.06 19:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Calma, signore e signori, calma!
Non avete ancora capito che tutti gli sfigati che si fanno sodomizzare mediaticamente dal loro capo e si masturbano mentalmente nel sito di Forza Italia si sono trasferiti in massa su un blog di fama mondiale?
Il loro capo, chiude apposta il sito di Forza italia il venerdi' sera e lo riapre il lunedi' mattina, cosi' loro rimangono spaesati, come cani rabbiosi, essendo nati con il compito di rompere le bolle al prossimo, invadono i blog altrui e rompono le bolle a tutti!
Pazientate, domani sara' diverso, ritroveranno il loro spazio azzurro e improvvisamente spariranno, le cazzate che dicono se le possono bere solo tra di loro, ovviamente le cazzate vengono suggerite esclusivamente dal padrone, sappiate che il cervello per questi sfigati e' un opzional, le lori madri al momento dell' acquisto non lo hanno ordinato, tanto, per obbedire al padrone non serve, pensa a tutto lui!
Ma verra' il giorno in cui il padrone non riuscira' piu' ad accudire e frustare i suoi schiavi, cosa succedera' quel giorno?

Stefano Fontanesi 29.01.06 19:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il blog del detenuto nel braccio della morte in Maryland .

Scriviamogli per chiedere quello ch evorremmo chiedere ad un condannato a morte (solo in inglese).Ricordarsi che verra' "eliminato" tra pochi giorni e quindi non sarebbe umano mandare insulti e offese.
Quest'uomo e un'altra "vittima" del "sistema della morte" USA a cui fa ottima compagnia il sistema di molti paesi arabi ,il mega-sistema di morte dei cinesi (che usano pure i tanti furgoni Fiat modificati a camere della morte che girano il paese per mettere in pratica velocemente sentenze di morte) e tanti altri paesi asiatici.
Questo condannato magari ha commesso un reato che se fossi parente delle vittime, forse lo vorrei uccidere con le mie mani,ma il sistema burocratico che uccide d'ufficio e' abberrante....(NOTA la FIAT Cina ha venduto i furgoni della morte-Leggete il mio post successivo)

http://www.corriere.it/Primo_Piano/Esteri/2006/01_Gennaio/28/blog.shtml


Un condannato a morte conforta i giovani

Vernon Lee Evans, 56 anni, sarà ucciso il 6 febbraio e risponde attrverso Internet a centinaia di persone che gli scrivono


STRUMENTI
VERSIONE STAMPABILE
I PIU' LETTI
INVIA QUESTO ARTICOLO

NEW YORK - Parlare con un uomo che ha i giorni contati e li trascorre in un "braccio della morte" di una prigione Usa è una scena vista molte volte nei film. Adesso, con un blog su Internet , questi dialoghi sul filo della fine sono usciti dall'immaginario cinematografico e hanno coinvolto centinaia di persone che si confrontano con un "dead man walking": Vernon Lee Evans, 56enne accusato di aver ordinato l'assassinio di testimoni coinvolti in una vicenda di droga. La data della sua condanna a morte in Maryland è il 6 febbraio.

nico bini 29.01.06 19:54| 
 |
Rispondi al commento

@ Davide Caiaffa

SAPEVO CHE SARESTI USCITO CON UNA TUA ENCICLICA ALLA RATZINCHER CONTRO GLI USA, ERA QUESTIONE DI SECONDI, ME L'ASPETTAVO.

TI HO DETTO CHE SONO FAVOREVOLE ALLA POLITICA USA? MI PARE DI NO, HO SOLO TRATTO SPUNTO DA ALCUNI FATTI CHE SONO STATI VOLUTAMENTE MAL INTERPRETATI DAGLI ALLORA COMUNISTI CIRCA LA VICENDA DI NORIEGA. SENTIVO SPESSO PARLARE DI NORIEGA COME UN MARTIRE SACRIFICATO AL DIO GUERRIERO USA. POI LEGGENDO VENNI A SCOPRIRE CHE ERA UN NARCOTRAFFICANTE, CHE, INFASTITIDO DALLA POLITICA USA CHE VOLEVA COMBATTERE IL NARCOTRAFFICO, DICHIARO' GUERRA AGLI STATI UNITI.

GLI STATI UNITI NON SI PERSERO D'ANIMO E ANDARONO DIRETTAMENTE A CASA SUA (RISPARMIANDO ANCHE SUI MEZZI, PERCHE' USARONO SOLO QUALCHE DECINA DI ELICOTTERI) E LO STANARONO CON I MARINES, LO IMPACCHETTARONO E SE LO PORTARONO CON LORO NEGLI USA.

VOLEVA LA GUERRA, NO?!?

RICORDO CHE GLI ALLORA COMUNISTI (IO LI CHIAMO SEMPRE "ALLORA COMUNISTI" MA HO COME L'IMPRESSIONE CHE MOLTI NON SI SIANO NASCOSTI DEL TUTTO) URLAVANO SCANDALIZZATI CHE GLI USA ANDARONO A PANAMA PER PRENDERSI IL CANALE.

SAPESSI QUANTE ENCICLICHE ALLA RATZINGHER POTREI SCRIVERE IO SU QUESTE FACCENDE. SMONTARLE UNA PER UNA NON E' COSA DIFFICILE, PERCHE' SONO IMPACCHETTATE CON CARTA FATTA DI MENZOGNE, E LE MENZOGNE SONO DA SEMPRE IL CIBO PREFERITO DI CUI SI NUTRE LA SINISTRA.

Filippo Masia 29.01.06 19:51| 
 |
Rispondi al commento


GRILLO FOR PRESIDENT

Caro Beppe cari Bloggisti troppa è la carne al fuoco difficile stabilire delle priorità ma bisogna farlo. Una è la follia del WTO e del libero mercato ( libero di fare quello che li pare a chi ha più potere economico e di ricatto ) senza vere regole condivise da tutti ma di leggi costruite su misura delle varie multinazionali che controllano il mercato ne determinano i flussi e stabiliscono i prezzi oltre a stabilire chi deve uscirne e chi può entrare nella sala di comando.
Creatori di guerre e di carestie di epidemie e pandemie purchè serva ad accumulare più denaro e più potere celandosi dietro a nobili parole: democrazia, libertà, giustizia, libera informazione. Un sacco di parole vuote ma dense di conseguenze concrete per tutti: ecco forse questo è l'aspetto che più bisognerebbe focalizzare della globalizzazione . Qualsiasi cosa succeda in qualsiasi parte del mondo avrà inimmaginabili ripercussioni sulla massa dei poveracci che non posono entrare nella sala dei bottoni, i ricchi sempre più ricchi, i poveri sempre più poveri, e la classe intermedia che si assotiglia sempre più spingendo ogni giorno migliaia di persone verso la povertà a fronte di qualche unità che compie il salto qualitativo e quantitativo. Le leggi e le regole degli USA stabiliscono una certa equità di giudizio nelle dispute per la lotta di potere interna alla borghesia capitalista ma non tutela appieno quelli che non ne fanno parte (vedi sistema elettorale) mentre in Italia, terra di geni migranti che sfornano brevetti alle aziende estere e di capitalismo straccione assistito dal governo non esistono vere e proprie leggi o regolamenti si fanno al momento per fare un favore all'amico di bottega a cui poi chiedere la mancia. Tribunali intasati da cause inutili fra poveracci che inducono a prescrizione quelle più importanti su mafiosi di lupara e quelli di finanza ladri di banche e ladri di parlamento furbetti del quartierino e agenti dei servizi troppo servizievoli.

flavio zenari Commentatore in marcia al V2day 29.01.06 19:50| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi in TV.
Sentire la verità Vi fà male, constatare quanto Prodi e banda sono imbecilli e bugiardi Vi fà male.
W Berlusconi, il Suo ingegno, il Suo entusiasmo e il Suo impegno in politica nonostante i tanti stronzi che lo insultano. Mafiosi sono quelli della sinistra, non condannati e liberi grazie alla Cupola del CSM.
W la libertà.

Augusto Fogli 29.01.06 19:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vorrei fare un battuta che può essere un suggerimento per una battuta a Grillo:
ma se gi Americani hanno bombardato l'Iraq per portare la democrazia...NOI SIAMO A RISCHIO!!!
:o)

Nicola Ulivieri 29.01.06 19:42| 
 |
Rispondi al commento

Cari Compagni
dopo il 10 aprile,
siccome perderete le elezioni,
potrete andare in Cina, dove starete benissimo, e non ci romperete più i coglioni. Finalmente.

Augusto Fogli 29.01.06 19:24

Ma sai che sapere che tu sei italiano quanto lo sono io, mi fa venire voglia di trasferirmi il più lontano possibile?
Se le elezioni le perderemo sarà perchè a furia di leggi ad personam, legge sulla par condicio, LEGGE ELETTORALE cambiata 4 mesi prima delle elezioni sarete riusciti ad imbrogliare ancora una volta la volontà degli italiani.
Ti ricordo il 12 (DODICI) regioni a 2 (DUE) delle regionali l'anno scorso.
Se perderemo sarà solo perchè questo è un paese in stato di decomposizione di cui tu sei solo la conseguente aberrazione. Sto prendendo seriamente in considerazione l'idea di andarmene, perchè l'idea di vivere vicino a te mi fa male. Guardati così piccolo che l'unica arma di cui disponi è l'insulto, banale, neanche minimamente pensato o un minimo divertente. Mi fai veramente pena e non voglio avere nulla a che spartire con te o con esseri a te simili. Se mi trasferisco è solo per questo.

P.S.: scusa una domanda personale, ma hai problemi di impotenza e non potendoti sfogare in altro modo vieni qui a sfogar le tue frustrazioni?

Luca Barzè 29.01.06 19:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non ci posso credere...la MORATTI come sindaco di Milano...uhauhauha deve aver sentito dire che a Milano sono tutti deficenti e masochisti.
Aho...se la eleggono allora ha sentito bene...-_-
Speriamo che lo smog non gli abbia annebbiato del tutto il cervello...quella e' buona solo come concime animale.

enrico bosco Commentatore in marcia al V2day 29.01.06 19:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ Antonio Ciardi

UN'ULTIMA CONSIDERAZIONE:

NON CREDI CHE IL COMPORTAMENTO VIOLENTO DEI NOGLOBAL SIA UNA DELLE COSE PIU' ANTIDEMOCRATICHE CHE CI SIANO? E' SEGNALE CHIARO CHE SI HA A CHE FARE CON PERSONE PREPOTENTI. NON SIAMO AI TEMPI DEI FEUDATARI E NEMMENO IN QUELLI DELLA FRANCIA PRE-RIVOLUZIONE FRANCESE, COME VEDI DEI PRIVILEGI DA CASTA INDIANA NE GODONO TUTTI E TUTTI SONO CONCORDI A TENERSELI BEN STRETTI. DA BERTINOTTI A BERLUSCONI.

IO NON VADO A SFASCIARE CANTIERI SE NON MI VA' L'IDEA CHE SI COSTRUISCA UN'OPERA PUBBLICA, O A SFASCIARE VETRINE SE IL MIO PAESE OSPITA I G8. PERCHE' PENSO CHE SIA ANTIDEMOCRATICO ED INCIVILE USARE VIOLENZA PERCHE VOGLIO CHE SI FACCIA COME DICO IO.

LA TAV (GIUSTA O NON GIUSTA NON NE VOGLIO DISCUTERE QUA) VEDE FAVOREVOLE ALLA SUA COSTRUZIONE UN ALTRETTANTO NUMERO DI PERSONE UGUALE A QUELLI CHE NON LA VOGLIONO.
SICCOME SIAMO IN UN PAESE DEMOCRATICO (A PARTE VOI) NON CI VIENE IN TESTA DI SCENDERE IN PIAZZA A SFASCIARE TUTTO, PERCHE' SE DOVESSIMO FARLO OGNI VOLTA CHE IL GOVERNO NON FA CIO' CHE CI FA COMODO PER QUESTIONI POLITICHE, FAREMMO DIVENTARE L'ITALIA UN CAMPO DI BATTAGLIA, CHI LO FA' E' UN PREPOTENTE DI NATURA, VIZIATO E CHE DOVREBBE PENSARE A LAVORARE PIUTTOSTO CHE ANDARE A CREARE CASINI E VIOLENZA, E SOPRATUTTO STUDIARSI I PRINCIPI ELEMENTARI DI DEMOCRAZIA.

NON SPRUZZARTI ANCHE TU DI MORALITA' PERCHE' NON E' IL CASO. CHIAMALA PREPOTENZA E NON DISOBBEDIENZA

Filippo Masia 29.01.06 19:33| 
 |
Rispondi al commento

NOTIZIA DELL'ULTIMO MINUTO.

Dopo aver praticamente battuto ogni record in quanto a presenza in tv in una sola settimana o poco più e in seguito ad un leggerissimo richiamo da Ciampi sul rispetto della par condicio (che, come al solito, gli ha fatto solo il solletico), il nano ha oggi sentenziato:
" LA PAR CONDICIO E' UNA LEGGE-BAVAGLIO!".

senza commento.

Nicole Tirabassi 29.01.06 19:31| 
 |
Rispondi al commento

Non ci posso credere...la MORATTI come sindaco di Milano...uhauhauha deve aver sentito dire che a Milano sono tutti deficenti e masochisti.
Aho...se la eleggono allora ha sentito bene...-_-
Speriamo che lo smog non gli abbia annebbiato del tutto il cervello...quella e' buona solo come concime animale.

enrico bosco Commentatore in marcia al V2day 29.01.06 19:31| 
 |
Rispondi al commento

@ Paola Bassi

"""...Good evening..
Dont'feed the troll
Saluti
Wiki..."""

Are you on a diet?


Giovanni Senzitalia 29.01.06 19:31| 
 |
Rispondi al commento

Dedicato a "u tri-strunz MAI-SIA"...s' informi!!

La famiglia Bush,la mafia cubana e l’ assassinio di Kennedy

Reinaldo Taladrid y Lázaro Barredo

Nel 1959,un giovane ufficiale ed empresario del Texas ricevette l’incarico di cooperare nel finanziamento dei nascenti gruppi anticastristi che la CIA aveva deciso di creare,pero’ non e’ fino al 1960 che gli fu assegnata una missione piu’ specifica e aperta:garantire la sicurezza del processo di reclutamento di cubani che avrebbero formato la brigara di invasione,aspetto chiave della grande operazione della CIA di distruggere la Rivoluzione Cubana.

Félix Rodríguez e Bush padre al tempo della CIA.

Il texano della CIA simpatizzo’,rapidamente,con il Cubano che gli fu assegnato per la sua nuova missione.Il sistema di lavoro,anche se intenso,era semplice. Félix Rodríguez Mendigutía,detto "El Gato",gli proponeva un candidato,dopo lo si verificava,tanto nella CIA quanto nei gruppi di Miami,e finalmente,il texano dava l’ approvazione.

In questo periodo Félix Rodríguez gia’ conosceva a non pochi cubani,come Jorge Mas Canosa(successivamente dirigente di varie organizzazioni controrivoluzionarie e dopo presidente della Fondazione Nazionale Cubano-Americana)di cui aveva potuto accertarne la lealta’ “alla causa” e agli americani. E' per questo che lo propose tra i suoi primi candidati.
Jorge Lincoln passo'il processo con molta soddisfazione,e in un incontro celebrato
nella citta' di Miami,al quale il texano soleva dare tutta la formalita'
possibile,Jorge Mas Canosa si converti' ,ufficialmente,nell' agente della CIA degli Stati Uniti.

Jorge Mas non sapeva come ringraziare Félix per quello che aveva fatto per lui.
A partire da questo momento,mai avrebbe smesso di essergli grato,e a volte,di essergli obbediente di fronte a qualsiasi richiesta.

Pero' Jorge Mas era ben lontano dal sospettare la trascendenza che sarebbe risultata da questo reclutamento per il resto della sua vita.Trascendenza che ha radice nel fatto che quel texano che effettuo' il processo di reclutamento ,che lo approvo',e dopo glielo notifico' in quel incontro,non era altro che George Herbert Walker Bush,lo stesso che,piu'tardi,tra il 1989 e 1992,sarebbe stato il quarantunesimo presidente degli Stati Uniti.

Diverse fonti coincidono su questa vicenda.L'investigatore della California,Paul Kangas,pubblico' nella rivista The Realist,nel 1990,un lavoro che raccoglie parte delle sue investigazioni,e nel quale afferma: "Un nuovo documento del FBI scoperto,mostra Bush lavorando con l' allora famoso agente della CIA,Félix Rodríguez,nel reclutamento di esiliati cubani di estrema destra per l'invasione di Cuba".

Da parte sua,il dottore Carl Jensen,del Sonoma State College,nel suo lavoro"Rapporto del progetto Censurato",dice:"...ci sono evidenze negli archivi di Rodríguez e altri involucrati nella nell'invasione di Baia dei Porci, che mostrano l'importanza di Bush:la verita' e' che Bush fu un alto ufficiale della CIA,prima di lavorare con Félix Rodríguez nell' invasione di Cuba".

Pero' il californiano Kangas e'piu' preciso nel suo citato lavoro,quando esprime:

"Trasferendosi da Houston a Miami,settomanalmente,Bush,insieme a Félix Rodríguez,,passo'gli anni 1960e 1961 reclutando cubani a Miami,per l'invasione".

Anche la rivista The Nation, nel numero del 13 di Agosto del 1988, dedica a questo tema un articolo,rivelando la scoperta di un "rapporto sul caso,diretto al capo del FBI,J. Edward Hoover,e datato novembre del 1963,dove si legge "Mr. George Bush della CIA";o il Common Cause Magazine che,il 4 marzo del 1990,affermava: "La CIA,incarico' il milionario e agente George Bush di reclutare esiliati cubani per l' esercito di invasione della CIA,Bush lavorava insieme ad un altro petroliero del Texas,Jack Crichton che lo aiuto' nella causa dell'invasione".

La Loba, Mas Canosa y Tomás García Fusté,tutti cantando diretti dal maestro Bush padre.

Senza saperlo,Jorge Mas era passato a far parte di qualcosa di molto piu' complesso che la pregettata invasione mercenaria.Il nuovo agente della CIA si converti' in uno dei partecipanti a quella che originariamente,si chiamo' La Operazione 40.

La Operazione 40 fu il primo piano di operazioni nascoste organizzato dalla CIA per distruggere la Rivoluzione cubana,e fu concepito,proprio nel 1959,per incarico dell' Amministrazione del presidente Ike Eisenhower.

Nel suo libro "Cuba,la guerra segreta della CIA" il generale di divisione Fabián Escalante Font,ex capo dei servizi di Controintelligenza cubani,spiega quello che successe all' inizio del 1960.

"Allen Dulles,capo della CIA,presento' nei giorni seguenti(alla fine del 1959),il rapporto di King(colonnello capo della Divisione dell' Emisfero Occidentale della CIA) al Consiglio di Sicurezza Nazionale,nel quale si approvo'il suggerimento di formare un gruppo di lavoro nell' agenzia che a breve durata avrebbe dato"soluzioni alternative al problema cubano".

Il gruppo,racconta Escalante Font,si componeva di Tracy Barnes come capo,degli ufficiali Howard Hunt, Frank Bender, Jack Engler e David Attle Phillips,tra gli altri.I presenti erano accomunati da una caratteristica:tutti avevano partecipato alla caduta del Governo di Jacobo Arbenz, in Guatemala.

Il general Escalante,racconta nel suo libro che,nella prima riunione,Barnes parlo'a lungo degli obbiettivi da raggiungere.Spiego' che il vicepresidente Richard Nixon era "l' ufficiale del caso" cubano e aveva riunito un importante gruppo di uomini di affari,capeggiato da George Bush y Jack Crichton,ambedue petrolieri del Texas,per raccogliere i fondi necessari per l'operazione.

In un numero della rivista Freedom Magazine, del 1986,il giornalista nordamericano L. F. Proury spiega che Richard Nixon aveva vecchi e profondi vincoli con la famiglia Bush,che risalgono al 1946,quando Nixon,rispondendo ad una richiesta di Preston Bush (padre di George),si presento',finanziato dal vecchio Bush come candidato al Congresso degli Stati Uniti.

Il gruppo costituito nella CIA,indica Escalante nel suo libro,creo'vari sottogruppi che si incaricavano di organizzare operazioni clandestine,azioni di guerra psicologica,esercitando pressioni economiche e diplomatiche,in sintonia con il Governo dell'Isola.A questo si sommava la preparazione di un grupo d' elite di agenti cubani che,dopo un allenamento specializzato,si sarebbe infiltrato a Cuba,assestando dalla retroguardia,un colpo mortale alla Rivoluzione,includendo l'assassinio dei suoi principali dirigenti.

Jorge Mas Canosa dette una ottima impressione ai suoi reclutatori,e immediatamente,gli fu assegnata una missione speciale."Adesso si che le cose andranno alla grande",affermo'entusiasta.

Narra Mabel Dieppa, nella rivista Éxito :
"Jorge Mas fu inviato ad una base della Marina degli Stati Uniti,nei pressi del fiume Mississippi,dove si alleno' per partecipare all' invasione di Baia dei Porci."

Pero' Jorge Mas,come detto,fu inviato ad un gruppo molto speciale,ancora in preparazione della invasione mercenaria.Il gruppo era composto da 160 uomini di maggior fiducia,ed era diretto dal traditore e agente della CIA,Higinio Díaz Ane (Nino).Il general Escalante,nel suo libro citato,spiega:"Questi uomini avevano la missione di attaccare la citta' di Baracoa,nell' estremo est del paese,per distrarre le forze rivoluzionarie quando la brigata sarebbe sbarcata alla Baia dei Porci."
Una volta presa Baracoa,dovevano dirigersi fino alla base navale di Guantanamo,e simulando truppe cubane,dovevano organizzare una provocazione attaccando le installazioni militari,dando cosi'la possibilita' di una risposta militare nordamericana,provocando di conseguienza una motivazione formale per intervenire nel conflitto creato dalla invasione mercenaria.Questo piano era il meccanismo segreto che la CIA e il Pentagono avevano come asso nella manica,e che nessuno,nemmeno il presidente Kennedy,conosceva.

Il giorno dell' invasione,i 160 "uomini scelti" della CIA partirono con una nave fino al proprio destino; pero',arrivando di fronte Baracoa,la paura di fronte al movimento delle truppe cubane nella zona era forte,piu' dell' attenta preparazione che avevano ricevuto,e silimitarono a continuare a navigare a sud dell'isola,e diressero la prua fino a Portorico,dove arrivarono lostesso giorno.A Miami,scherzando,questa azione fu battezzata con il nome di "Ricognizione a Cuba".

Dopo il fallimento de Girón
,nell'Aprile del 1961,la CIA recupero'i suoi uomini.Riconfermo' loro la propria fiducia,e gli assegno' nuove missioni,mentenendo gli obbiettivi che dettero origine a La Operazione 40.

Nel seminario Politica,l'autrice Natacha Herrera spiega:
"Jorge Mas si uni',insieme ad altri 207 ufficiali,all' addestramento di base dell' esercito nordamericano,e fu selezionato per un corso speciale di Intelligence,comunicazione clandestina e propaganda.

Gaeton Fonzi assicura,nel suo lungo lavoropubblicato sulla rivista Esquire,nel Gennaio 1993,che "a Fort Bening,i piu'vicini e intimi amici di Mas Canosa,on i quali ebbe strette relazioni in complesse operazioni in incognito,furono Félix Rodríguez e Luis Posada Carriles",quest'ultimo ebbe fama di essere uno dei responzabili delloschianto di un aereo della linea aerea cubana,in pieno volo,sopra le Barbados nel 1976.

"Dopo di Fort Bening-dice l'investigatore nordamericano-,in ogni passo ,o azione della carriera di Jorge Mas ,ci sono state connessioni con la CIA."

Precisamente,per i risultati evidenti ottenuti a Fort Bening,la CIA assegno'a Jorge Mas,piu'tardi,un' altra delicata missione.In questa occasione,avrebbe dovuto spostarsi ad una "ultrasegreta base",situata un poco piu' al sud di Fort Bening,per integrarsi a quello che si conosce come "il gruppo di New Orleans."Questo gruppo,che prese il nome dalla citta' della base,al di fuori della piu' meridionale citta'nordamericana,era composto maggiormente da veterani della Baia dei Porci e Fort Bening,anche se furono incorporati alcuni agenti di fiducia,arrivati da poco dall' isola,come Antonio Veciana,di cui si dece che fu molto vicino a Jorge Mas,in questo periodo.La preparazione che si realizzava all'intyerno di questo gruppo era molto pareticolare.
Il gruppo frequento' un corso sull'uso dei mezzi e metodi di combattimento dell' esercito cubano.


Il contenuto della missione e'rivelato dal generale Escalante,nel suo
libro:"Il piano,nuovamente,consisteva in una autoprovocazione contro la
base Yanky(di Guantanamo),mediante la infiltrazione di un commando di
150 uomini che di addestravano in una ultrasegreta base della CIA,nelle
vicinanze della citta' meridionale nordamericana New Orleans".

La missione fu cancellata quando gli eventi che dettero luogo a la
Crisi dei Missili,nell' ottobre del 1962,convinsero agli organizzatori
della necessario intervento dell' esercito nordamericano,senza
aspettare un pretesto.

Dietro questo nuovo fallimento,Mas Canosa era pieno di rabbia e
impotenza,y confermo' allo scrittore nordamericano Pat Jordan,in una
intervista,che"gli uomini che piu' odiava erano Fidel Castro e John F.
Kennedy".

Negli Stati Uniti,diversi media hanno ripreso la relazione di immigrati
cubani che lavoravano per la CIA,con l' assassinio del Presidente
Kennedy,a Dallas ,nel 1963.

Durante una lunga conversazione,a La Havana,con l' investigatore Gaeton
Fonzi,conosciamo una storia,che per il suo contenuto,vale la pena
raccontare.Fonzi non e'un investigatore qualsiasi.Ha dedicato buona
parte della sua vita al lavoro per vari comitati
congressionali,inclusi gli incaricati delle indagini su le attivita'
della CIA,e l' assassinio del Presidente Kennedy.

Da alcuni anni,e dopo molti sforzi,Fonzi riusci' ad ottenere un
intervista privata con Antonio Veciana,lo stesso vecchio compagno di
Jorge Mas nel "gruppo di New Orleans",dove divennero intimi mentre
compivano le missioni della CIA.Veciana ,fu interrogato per il Gran
Giuri' incaricato delle indagini sull' assassinio di Kennedy,e anni
dopo aveva avuto complicazioni per uso di droga;pero' affermo' a
Fonzi,con forza,che queste difficolta' non erano niente altro che una
"trappola"preparata da qualcuno.

"Ho informazioni molto importanti,pero le conservo perche' sono lamia
assicurazione sulla vita",assicuro' Veciana a Fonzi."

Antonio Veciana Blanch era un contabile pubblico che aveva lavorato per
il magnate dello zuccherocubano,Julio Lobo.Rapidamente ,si oppose alla
rivoluzione cubana,e nel 1960,a La Havana,e'reclutato dalla
CIA.Ricevette i suoi primi addestramenti in una accademia di Lingua
Inglese,che rapprsentava la Ambasciata degli Stati Uniti nella capitale
cubana.Nell'ottobre del 1961,dopo il fallimentodi un piano che
preparava per assassinare tramite Bazuca il primo ministro Fidel Castro
durante una cerimonia presso il Palazzo Presidenziale,Veciana fuggi' da
Cuba.

Nell' intervista che concedette a Fonzi,racconto' che,una volta
arrivato a Miami,comincio' ad essere atteso da un ufficiale dell CIAche
utilizzava lo pseudonimo di Maurice Bishop.Questo"Bishop",tra gli altri
compiti,gli ordino' di promuoverela creazione della organizzazione
ALPHA 66.

"Bishop" ebbe frequenti contatti con Veciana durante gli anni 1962 e
1963 nella citta' di Dallas.Veciana ricorda che,in uno di questi
incontri,effettuato in un edificio pubblico,vide Lee Harvey Oswald.

Segnalava Fonzi che,come parte della operazione che gli costo'la vita
al presedente Kennedy,si organizzarono varie azioni di
disinformazione:una a Dallas,l'altra a Miami,e una terza a Citta'del
Messico.La disinformazione perseguiva l' obbiettivo di costruire l'
immagine di un Oswald "rivoluzionario" e"difensore della rivoluzione
cubana".

Fu cosi' che l'ex marines apparve riportato in atti di solidarieta' con
Cuba,manifestandosi di maniera molto aggressiva.Pero' l'azione di
disinformazione piu' rischiosa si effettuarono a Citta'del
Messico.Li,Lee Harvey Oswald si presento' all'ambasciata cubana per
sollecitare un visto di entrata a Cuba,Tutto questo fu filmato da una postazione della CIA,di fronte all' ambasciata cubana,con il fine che tutto fosse documentato.

Il fatto curioso e'che,secondo quanto racconta Veciana a Fonzi,in uno dei suoi contatti con "Bishop",all'inizio del 1963,questi gli disse che sapeva che lui(Veciana) aveva un cugino nei servizi segreti Cubani,il quale era radicato nella'Ambasciata Cubana in Messico.
"Bishop",gli espresse che se convinceva suo cugino a lavorare per loro,in un'azione molto specifica,gli avrebbero pagato quello che avrebbe voluto.Veciana racconto'a Fonzi che mai aveva parlato di questo cugino con "Bishop", anche se,in questa epoca,"Bishop" si trovava assegnato a l'Ambasciata Americana in Messico,e incluso,ando' direttamente dalla capitale azteca ad alcuni contatti a Dallas.

La realta' e'che Veciana era cugino della sposa dell' allora console cubano a Citta'del Messico, Guillermo Ruiz,e questa signora,nei giorni successivi all'assassinio di Kennedy,cercarono di reclutarla,in detta citta',con il chiaro intento di,una volta negli Stati Uniti,avrebbe testimoniato la "complicita' di Oswald con i servizi segreti cubani.

Interrogato da Fonzi,sopra la esistenza di nuovi contatti con "Bishop",dopo l'assassinio di Dallas,Veciana rispose che si,particolarmente nel 1971,quando ricevette l' ordine di partire per la Bolivia per lavorare nella'Ambasciata nordamericana in questo paese,dove sarebbe apparso come funzionario dell' Agenzia Internazionale di Sviluppo(USAID),e avrebbe dovuto aspettare la visita di un conoscente.Fonzi indago' negli archivi della USAID a Washington, e incontro' un documento che serviva ad entrare a far parte dell' USAID,a nome di Antonio Veciana,scritto a mano,con una calligrafia diversa a quella di Veciana,e senza firma.

Il "conoscente" che lo contatto in Bolivia fu proprio "Bishop",che stava,in questo periodo,nell' Ambasciata Americanain Chile,"Bishop" lo incorporo' immediatamente,in un team che preparava un attentato contro il Presidente Fidel Castro,che avrebbe visitato il paese sudamericano.

Fonzi racconta che ritorno' di nuovo a interrogare Veciana,pero' questa volta accompagnato da uno specialitsa,con l'obbiettivo di realizzare un ritratto di "Maurice Bishop" e ,cosi' determinare la vera identita'.

Veciana offri' un descizione dettagliata e il ritratto si realizzo'.Durante settimane,Fonzi tento' di identificare il personaggio,e subito,una domenica ricevette una telefonata in casa sua,di un senatore repubblicano della Pensilvania,per il quale lavorava in questo momento,e al quale aveva consultato per l'identita' dell'uomo disegnato.

Il senatore gli assicuro' che non aveva nessun dubbio,l' uomo che usava lo pseudonimo di "Maurice Bishop" non era altro che David Attle Phillips.Questi era un veterano ufficilae della CIA che stava a La Havana,in visita di lavoro nel 1958,come specialista nella guerra psicologica,partecipo' a la creazione dell' Operazione 40,e successivamente,come parte della stessa,organizzo' la stazione radiofonica Radio Swam.Phillips,,con il tempo,sarebbe arrivato ad essere il capo della Divisione Dell' Emisfero Occidentale della CIA.


Nonostante,alla fine del 1993,nel documento "Caso Chiuso?!",l'ex capo della Sicurezza cubana,generale di divisione(r)Fabián Escalante,rivelo' un rapporto segreto di uno dei suoi agenti,che narrava una riunione avuta tra Antonio Veciana e David Phillips,in un hotel di San Juan,Portorico,al principio degli anni settanta.

"Veciana mi espresse-disse l' agente cubano,nel suo rapporto-che lui era un agente della CIA,e che la CIA fu ad assassinare Kennedy e che dietro di questo stavano alti ufficiali dell' agenzia,tra loro,David Phillips,che e' l' ufficiale che si occupava di lui..Veciana mai volle dare i dettagli su questa notizia,pero'ho potuto provarlo negli ultimi tempi perche' incontrandomi,in una occasione,in un hotel,insieme a Veciana,ascoltai una conversazione che lui aveva con il suo ufficiale David Phillips,e nella quale Veciana giurava che mai avrebbe parlato di quello che era passato a Dallas,nel 1963."

Il generale Escalante assicura che la fonte era di accesso diretto a Veciana,e di totale fiducia:

Io credo-affermo'Escalante-che questa e'un' informazione molto importante perche' devo dirti che,nel 1973,Antonio Veciana,quando fu liquidato dalla CIA,quando la CIA lo caccio' dal suo posto,ricevette come compenso 300.000 dollari."

Pero' c'e' qualcosa di piu'.Secondo le indagini della sicurezza cubana rivelate dal generale Escalante,nel documento mensionato prima,vari testimoni citati dal rapporto della Commissione Warren,descrivono due cubani,uno di loro di colore,uscendo dal Deposito di Libri della Piazza Daley,a Dallas,istanti dopo che si consumo'l'assassinio.Parallelamente,per informazioni Segrete e testimoni pubblici(dichiarazione di Marita Lorentz,ex agente della CIA,davanti al comitato congressionale),la Sicurezza Cubana sapeva che due giorni prima dell' assassinio si incontravano a Dallas vari cubani con armi e binocoli tra loro,Eladio del Valle e Herminio Díaz,due assassini al soldo ed esperti tiratori,vincolati alla mafia e alla politica di Batista.A sua volta,le caratteristiche fisiche di Del Valle e Diaz coincidono con le descrizioni che vari testimoni fecero alla commissione Warren,dei due cubani visti uscire dall' edificio,momenti dopo che il Presidente fosse ucciso.

Il fatto curioso e' il destino finele di entrambi: Eladio del Vallefu brutalmente assassinato a Miami,1uando il procuratore di New Orleans,Jim Garrison,inizio'le sue indagini sull' assassinio di Kennedy;Del Valle fu scuartato e fatto a pezzi con un macete;e ancora piu'interessante fu la fine di Herminio Díaz,che mori' nelle coste dell'Havana,nel 1965,scontrandosi con una pattuglia della frontiera,mentre cercava di infiltrarsi nell'Isola con la missione di assassinare l'allora presidente Osvaldo Dorticós,e mitragliare,al suo ritorno a MIami,l' Hotel Riviera.

Per compiere la sua missione per la q1uale fu inviato,Díaz doveva infiltrarsi in piena Capitale cubana attraverso ilMonte Barreto in Miramare(dove oggi sorgono vari hotels),in un momento in cui,a seguito di un incidente nella base navale di Guantanamo,l'esercito cubano si incontrava in allarme di combattimento,esi era rinforsata almassimo laviglilanza aerea ecostiera.Agli occhi degli esp[erti,includendo a la Sicurezza cubana,l'operazione era un vero suicidio.

L'organizzatore finanziario e pianificatore di tanta"peculiare missione",non fu altro che Jorge Mas Canosa....

Pero' la storia dei vincoli tra la CIA e i suoi agenti cubani,e dell' assassinio di Kennedy,non solo e' stata sviscerata da Fonzi.MoLti altri autori ed investigatori,e inclusi gli studi che dettero origine ai films nordamericani Azione ESECutiva e JFK, trattano il tema.

L'Investigatore Paul Kangas,in un Lavoro pubblicato nella rivista nordamericana The Realist, afferma:
"Tra gli Altri membri Della CIA che George Bush recluto' per la invasione(BAIA DEI PORCI),c'erano Frank Sturgis, Howard Hunt, Bernard Baker e Rafael Quintero...il giorno che JFK fu assassinato Hunt e alcuni del successivo gruppo di Watergate furono fotografati a Dallas,cosi come un gruppo di cubani,uno di loro con un ombrello in alto,come segnale,al lato della limusine del presidente,giusto dove Kennedy fu colpito....
Hunt e Sturgis gli spararono a JFK dalla montagnetta di erba.Loro furono,fotografati ,e visti da quindici testimoni."

Il 7 maggio del 1990,in una intervista data al diario di San Francisco Chronicle, Frank Sturgis affermava:
"la ragione per la quale noi rubammo in Watergate fu perche'(Richard) NIxon srava interessato a fermare le fughe di notizie relazionate con le foto dei nostri movimenti nell' assassinio del presidente JFK"

Altro dei reclutati da Bush per l' invasione di Baia dei Porci,Rafael Quintero,,che formo' anche parte di questo sottobosco di organizzazione e piani contro Cuba,dichiaro':
Se io dicessi quello che so su Dallas e Baia dei Porci,questo sarebbe il maggior scandalo che mai abbia scosso la nazione".

Fin qui alcune parti delle teorie che esistono su questo fatto,pero',si conoscera' qualche giorno tutta la verita' ?Si decidera' l' ex membro del gruppo di New Orleans",Antonio Veciana,a rivelare la sua"assicurazione sulla vita",o Rafael Quintero ,a dire quello che sa e, cosi "scuotere la nazione"??


MI SCUSO PER I DUPLICATI, MA DATA LA SITUAZIONE ANGOSCIANTE VI INVITO A COPIARE QUESTO MESSAGGIO PER SPEDIRLO A TUTTI I VOSTRI CONOSCENTI TRAMITE EMAIL. PER FAVORE!!!

SEGNALO IL SEGUENTE LINK:
http://www.antimafiaduemila.com

ALLE PROSSIME ELEZIONI: MANDARE A CASA I POLITICI COLLUSI CON LA MAFIA.

IL FONDATORE DI FORZA ITALIA, MARCELLO DELL’UTRI E’ STATO CONDANNATO A 9 ANNI DI GALERA PER ASSOCIAZIONE MAFIOSA.

CON LA MAFIA E’ IMPOSSIBILE AVERE LIBERTA’ DI PAROLA, LEGALITA’ E PROGRESSO ECONOMICO.

LA SITUAZIONE DELLA SANITA’ SICILIANA E’ DEVASTANTE: TROPPI MORTI IN POCHISSIMO TEMPO NEGLI OSPEDALI SICILIANI.

NELLE LIBRERIE POTETE TROVARE UN DVD CHE CONTIENE RIPRESE VIDEO E INTERCETTAZIONI TELEFONICHE (FATTE DAI CARABINIERI DI PALERMO) IN CUI TOTO’ CUFFARO INCONTRA ESPONENTI DELLA MALAVITA ORGANIZZATA.

QUESTO DVD NON E’ MAI STATO TRASMESSO DALLE TELEVISIONI A CAUSA DELLE CENSURE DI REGIME.

TOTO’ CUFFARO E’ IL PRESIDENTE DELLA REGIONE SICILIA (UDC, CASA DELLE LIBERTÀ); È ISCRITTO NEL REGISTRO DEGLI INDAGATI PER 110 E 416 BIS: CONCORSO ESTERNO IN ASSOCIAZIONE MAFIOSA.

CUFFARO SI E’ ADDIRITTURA CANDIDATO ALLE PROSSIME ELEZIONI, NONOSTANTE LE GRAVISSIME ACCUSE DI CUI DOVRA’ RISPONDERE.

L’ASSEMBLEA REGIONALE SICILIANA STA VARANDO NORME SU ASSUNZIONE DI MEDICI, SU COSTRUZIONI NEL VERDE AGRICOLO E SU ABUSI EDILIZI.

I TG NON DICONO NULLA SU QUESTE PREOCCUPANTI QUESTIONI.

PARE CHE LA SICILIA, E CON ESSA L’ITALIA INTERA, STIA PRECIPITANDO NEL BARATRO.

Il “padre nobile” dell’UDC è Calogero Mannino, imputato per mafia davanti alla Corte d’appello di Palermo. Poi c’è il sottosegretario al Welfare Saverio Romano, indagato e archiviato per i rapporti col boss Guttadauro. Antonio Borzacchelli, arrestato e rinviato a giudizio. Salvatore Cintola, indagato per i suoi rapporti con Giovanni Brusca. Vincenzo Lo Giudice, arrestato ad Agrigento in base a ore di intercettazioni; nelle sue telefonate con i mafiosi chiamava i carabinieri “cani”.

Pietro Martini 29.01.06 19:30| 
 |
Rispondi al commento

Si continua con il calcio libero su http://calciolibero.altervista.org . E questa volta sarà difficile chiuderlo, visto che la fonte delle informazioni è un sito francese... addio sky

Domenico Urbano 29.01.06 19:29| 
 |
Rispondi al commento

Mi scusi Sig. Grillo io non voglio partecipare ad una disputa politica per questo, ma perche' l'Espresso di oggi 29/01/06 fa questo sondaggio un POCHINO indirizzato?: dai almeno facciamo 2 contro 2, allora accetterei anche di votare.
no destra o sinistra, ma trasparenza!

da: L'espresso del 29/01/06

VOTO.IT
Le denunce di Berlusconi contro i Ds. Cosa ne pensi?

1) E' giusto che riveli al Paese gli intrallazzi della Quercia

2) Può aver ragione ragione nel merito, ma è strano che dopo aver attaccato per anni la magistratura ora diventi super giustizialista

3) Lascia perplessi: finora le indagini sui furbetti hanno portato solo a finanziamenti verso uomini di Forza Italia e Lega

4) E' una vergognosa campagna diffamatoria mediatica in vista delle elezioni


P.S. Perche R. Prodi era indagato per la cessione Iri???
boo non ricordo.
non sarà che questo è un motivo per cui tanti nostri rappresentanti indagati continuano a non schiodarsi dalla comoda sedia!!! noi dimentichiamo.

roberto podda 29.01.06 19:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cari Compagni
dopo il 10 aprile,
siccome perderete le elezioni,
potrete andare in Cina, dove starete benissimo, e non ci romperete più i coglioni. Finalmente.

Augusto Fogli 29.01.06 19:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...e Kennedy che guerra aveva dichiarato agli Stati Uniti????...strunz'

ahh Mai-sia perche' non replichi a questo...a ri-strunz'...

Davide Caiaffa 29.01.06 17:56
-----------------------

TI SEI ALTERATO SOLO PERCHE' HO DETTO CHE NORIEGA ERA UN NARCOTRAFFICANTE?

KENNEDY FECE UNO SGARRO ENORME AGLI ALLORA COMUNISTI DI TUTTO IL MONDO. OSO' REPLICARE A SUON DI PORTAEREI E ARMI SPIANATE QUANDO I RUSSI CARICARONO MISSILI SULLE NAVI PER TRASPORTARLI A CUBA, DOVE SAREBBERO STATI PIAZZATI E PUNTATI CONTRO L'AMERICA. MA SI ERA IN TEMPO DI GUERRA FREDDA, E MAI COME ALLORA SI TEMETTE PER UN CONFLITTO TRA LE DUE SUPERPOTENZE, PER CUI ANCHE GLI ALLORA COMUNISTI DI TUTTO IL MONDO TIRARONO UN SOSPIRO DI SOLLIEVO QUANDO LA MANO FERMA DI KENNEDY (MA SOPRATUTTO LE PORTAEREI SPIANATE COME BLOCCO NAVALE) CONVINSE I RUSSI A FARE MARCIA INDIETRO (ERA L'EPOCA IN CUI ENRICO BERLINGUER RICEVEVA SOLDI DA MOSCA)

NON HO CAPITO PERCHE' CHIAMI IN BALLO KENNEDY, CHE ERA UN GRAN DONNAIOLO E MISE TANTE CORNA ALLA POVERA JACKY, PERO' IN POLITICA ESTERA FU UN GRANDE.

STRONZO

Filippo Masia 29.01.06 18:06 | Rispondi al commento |

@@@@@@@
Io osanno Kennedy....tri-strunz'....ma non definirei la CIA comunisti....si informi!!!!e poi dice che uno si butta a sinistra...mi sa che non ci sta ai capi' na mazza!!!!

Davide Caiaffa 29.01.06 19:24| 
 |
Rispondi al commento

Good evening..
Dont'feed the troll
Saluti
Wiki

Paola Bassi 29.01.06 19:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non è mia intenzione spammare ma ci tengo che questo messaggio sia letto da più utenti possibile.

Salve a tutti, sono SmAiL, co-amministratore del sito coolstreaming.it

Penso che sappiate quello che è successo negli ultimi giorni, anche se sui giornali ho potuto notare che la notizia è stata storpiata come prevedibile ed in alcuni casi anche imprevedibilmente..

ci tengo innanzitutto a darvi il nostro comunicato ufficiale che troverete qui:
http://www.coolstreaming.us/module/go.php?go=cstampa

E adesso viene il bello.. (forse)
Se vi siete stupiti ed indignati per quanto accade in cina penso che vi verrà una sincope per quello che SKY Italia stà chiedendo di mettere in atto ai nostri provider.
Per garantire il suo diritto d'esclusiva riguardante il campionato di calcio vuole chiedere (più che altro sarà un ordinanza con una lista preparata dalla GDF) ai fornitori di connessioni internet di bloccare moltissimi IP e SERVER asiatici e anche di altri paesi del mondo per impedirci di ricevere alcune WEB-TV e impedirci di usare i programmi di P2PTV che ormai si stanno diffondendo a macchia d'olio..

Io personalmente mi ritengo disgustato da una azione del genere e se dovesse concretizzarsi non esiterei a telefonare al mio gestore per recedere dal contratto; che me ne faccio di una connessione a banda larga 24h su 24 se posso navigare solo nei siti che dcidono "loro".

Spero che tutto ciò non accada, dato che ravviso in questa azione una molteplicità di lesioni di diritti vari.. ma è meglio prevenire ed informare la gente (anche se ad alcuni non farà piacere).

Coolstreaming continuerà ad informare su IPTV e P2PTV al nuovo indirizzo www.coolstreaming.us in attesa che ci restituiscano il DNS ingiustamente sequestrato dato che l'accusa era infondata, ma questa è un altra storia.

Grazie dello spazio
Saluti

SmAiL

Giovanni SmAiL 29.01.06 19:22| 
 |
Rispondi al commento

----------------------------------------------
----------------------------------------------
----------------------------------------------
----------------------------------------------

ATTENZIONE ATTENZIONE!!! Anche il New York Times, altro giornale evidentemente in mano ai COMUNISTI ;) , prende per culo italia ed italiani per la bulimica onnipresenza di Berlusconi sulle "nostre" televisioni in campagna elettorale...

http://www.nytimes.com/2006/01/28/international/europe/28italy.html?_r=1

LEGGERE PER CREDERE!!!

Che strano, in America possono scrivere sul giornale la verità (che Berlusconi è stato più volte PROCESSATO per corruzione e tuttavia mai condannato grazie alle leggi ad personam) e non essere radiati dall'albo dei giornalisti!!!

----------------------------------------------
----------------------------------------------
----------------------------------------------
----------------------------------------------

Marco Bonifacio Commentatore in marcia al V2day 29.01.06 19:16| 
 |
Rispondi al commento

Ascolta disegnatore di svastiche, tu potrai fare carriera solo come metano ricavato dalla mer** dovresti essere escluso tu dal voto perchè rompi le palle agli altri? brutto nazi-mafioso

Postato da giampiero puddu il 29.01.06 19:04


Egregio
Nazista Rosso
Giampiero Puddu
Vai a fare in culo. Scemo.

Augusto Fogli 29.01.06 19:15| 
 |
Rispondi al commento

IL POPOLO DOVREBBE ESSERE ESCLUSO DAL VOTO

Prospero Pirotti 29.01.06 19:04
------------------

IL PRIMO AD INSORGERE E' STATO GIAMPIERO PUDDU, UNO DEI MASTINI DEL BOG. ERA NATURALE ASPETTARLSELO, POICHE' SE REALMENTE VIETASSIMO IL VOTO A CHI LO DA' AI MAFIOSI E DELINQUENTI TRAVESTITI CHE SI SPRUZZANO ADDOSSO LO SPRY CHIAMATO ONESTA', LUI SAREBBE IL PRIMO CHE SI VEDREBBE TOGLIERE QUESTO DIRITTO.

GIAMPIERO. E' INUTILE CHE TENTI DI MORDERE SENZA DENTIERA CHE TI POSSA AIUTARE. SEI SDENTATO, FATTI UNA MINESTRINA BERTINOTTIANA, PARCA E PROLETARIA, E NON MORDERE NESSUNO. A CUCCIA.

IL VOTO E' MEGLIO NON DARLO A PERSONE COME TE CHE NON RIESCONO A VEDERE OLTRE I DETTAMI DEL PROPRIO PARTITO DI APPARTENENZA.

Filippo Masia 29.01.06 19:13| 
 |
Rispondi al commento

BERLUSCONI=CASTRO

Mauro Bellaspica 29.01.06 19:11| 
 |
Rispondi al commento

e su imprenditori che da vittime di rapina passano a colpevoli d'omicidio...mi viene in mente un ritornello...

tolleranza zero
non vuoi un sindaco ma invece un pistolero
che difenda la tua voglia di tranquillità


pv


----------------------------------------------
----------------------------------------------
----------------------------------------------
----------------------------------------------

ATTENZIONE ATTENZIONE!!! Anche il New York Times, altro giornale evidentemente in mano ai COMUNISTI ;) , prende per culo italia ed italiani per la bulimica onnipresenza di Berlusconi sulle "nostre" televisioni in campagna elettorale...

http://www.nytimes.com/2006/01/28/international/europe/28italy.html?_r=1

LEGGERE PER CREDERE!!!

Che strano, in America possono scrivere sul giornale la verità (che Berlusconi è stato più volte PROCESSATO per corruzione e tuttavia mai condannato grazie alle leggi ad personam) e non essere radiati dall'albo dei giornalisti!!!

----------------------------------------------
----------------------------------------------
----------------------------------------------
----------------------------------------------

Marco Bonifacio Commentatore in marcia al V2day 29.01.06 19:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL POPOLO DOVREBBE ESSERE ESCLUSO DAL VOTO++++
+
il "Popolo" è solo un'astrazione: non ha niente da difendere, perché niente possiede, ed è lo strumento che nel cui nome si confonde l'utile personale con la politica.
-
http://www.ricostruire.it/messaggio_di_morte.htm

Messaggio di morte per il mascalzone Diliberto, che con i miei soldi tappezza le città dello Stivale con manifesti 3X6 per la SUA campagna elettorale: è solo un inutile doppione di Becchinotti.Ma il "Popolo" subisce questo ed altro, perché non paga nemmeno le tasse. Il popolo dovrebbe essere esluso dal voto.
-
http://www.ricostruire.it/messaggio_di_morte.htm

Prospero Pirotti 29.01.06 18:58| 
 |
Rispondi al commento

******* buona sera ******

Paolo Rivera 29.01.06 18:56| 
 |
Rispondi al commento

@ Antonio Ciardi

LA VITA NON E' COSI' NERA COME TU LA VUOI DIPINGERE. TU TI VUOI CREARE PER FORZA DEI PADRONI DA COMBATTERE.
IO COME TE PENSO CHE VI SIA IN GIRO PARECCHIA DISONESTA' MORALE, CHE E' PEGGIORE QUANDO SI MANIFESTA IN PERSONE CHE FANNO DI TUTTO PER APPARIRE AL DI SOPRA DEGLI ALTRI, COME NEL CASO RECENTISSIMO DI RUTELLI CONDANNATO A RISARCIRE IL COMUNE DI ROMA PER CONSULENZE ESTERNE, RITENUTE DAI GIUDICI,
Filippo Masia 29.01.06 18:30 |
------------------
Non so la vostra,ma la mia vita sicuramente
non E'NERA!
Le mie "visioni"non mi spingono al punto tale
da creare dei padroni.
Mi sforzo,per quello che e'nelle mie limitate capacita'
di fotografare una situazione,che non si presta
a interpretazioni.E'DI per se,gia'chiara!
E poi le mie considerazioni,sono supportate,analizzate
e confortate,da personalita'europee di qualita'ASSOLUTA!
MI nutro di informazioni indipendenti,e non schierate
per cui,riesco a percepire delle differenze,che
vivendo in Italia,non avrei notato.
Per quanto riguarda,politici di sinistra,implicati
in malaffare,SE colpevoli SIANO CONDANNATI.
Sono cittadino italiano e voto DS,ma ancor prima
VOTO LA CAUSA ITALIANA!!
ps il tuo commento si "prestava"a un dibattito
e lo stiamo facendo.NOPROBLEM!
Ciao Filippo,alla prossima..
Antonio

Antonio Ciardi 29.01.06 18:55| 
 |
Rispondi al commento

@ R. Leo

"""...@ Giovanni Senzitalia (e senza cervello?)..."""

R.Poi dicono che sono io quello che offende per primo....Ma oggi sono di buon umore, per il momento non raccogliero' le provocazioni....forse....

Allora tu pensi che gli USA vanno solo dove possono difendere gli interessi personali o dove ci sono affari da fare....

Come a Taiwan? Come in Somalia, ex Yugoslavia, l'area colpita dallo Tsunami un anno fa oppure il terremoto in Pakistan, solo per citarne alcuni? Dov'e' l'interesse nazionale? Mi dirai mica che c'era petrolio anche li.

Ingerenze nei paesi sud Americani dici? In contrapposizione alle ingerenze URSS? Gia' e' vero, il personale della CIA sono i demoni, quelli del KGB erano/sono delle dame di compagnia, tutti volontari alla croce rossa.

Ma questo non c'entra con il concetto che ho espresso nel mio commento.

Sei o non sei d'accordo con me quando dico che Grillo ha manipolato questa notizia facendo apparire queste aziende come le vere responsabili della censura in Cina, e non il governo Cinese?

Giovanni Senzitalia 29.01.06 18:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ALLARME GAS: E SE FOSSE UNA FARSA?


Dopo la giornata di mercoledì, con trasmissioni riguardanti la crisi di gas SU TUTTI I CANALI TELEVISIVI, risulta un dato importante: INUMERI FORNITI DALL'ENI E DAL GOVERNO NON COINCIDONO.
Le esportazioni di gas verso Francia e Germania non sono diminuite! L'ENI assicura che la soluzione sarebbero i rigassificatori.
E se fosse solo una scusa per realizzare i propri interessi economici (dell'Eni intendo)?

Ci sono due articoli interessanti qui:

http://ciunciun.blogspot.com/2006/01/allarme-gas-e-se-fosse-una-farsa.html

e qui:

http://ww2.carta.org/articoli/articles/art_5589.html


Un consiglio ai blogger, chiunque scriva commenti e non si firma o usa pseudonimi dovrebbe essere automaticamente ignorato, troppo comodo provocare o scrivere str...ate ed essere anche vigliacchi ciao a tutti

ivo serentha' 29.01.06 18:46| 
 |
Rispondi al commento

urka!
bella battaglia verbale!

io vi vorrei al governo, in voi c'è la passione, la lealtà verso i vostri credo politici.
voi, se foste al parlamento, governereste e fareste opposizione benissimo!

mica come quei 4 lombrichi flaccidi, viziati, miliardari e snob che similgovernano e fanno similopposizione oggi...

voi siete pronti a difenderli a spada tratta, credendo di difendere i vostri ideali, ma voi avete ben altro dna.

non vi meritano.

angela prada 29.01.06 18:40| 
 |
Rispondi al commento

grazie :)

Angela Battisti (farfallina) 29.01.06 18:33| 
 |
Rispondi al commento

Dici, citando una publicazione, che gli adolescenti italiani sono pigri, mangioni e viziati. Ti sei domandato perchè? Sarà forse perchè, essendo la parte più malleabile della società, sono più esposti all'influsso del consumismo e ai modelli imposti dalle televisioni? In un Italia che ha votato berlusconi pensi che i modelli siano di impegno, di lotta, di presa di coscienza? Non credo che il problema degli adolescenti di oggi sia l fatto che conducono una vita sregolata, quella la conducevamo noi, oggi la vita dei ragazzi è fin troppo omologata ai dettami della società consumistica, appiattita nella non coscienza, limitata all'acquiescienza verso modelli di "belli e vincenti" che non raggiungeranno mai.

Raffaella Biferale 29.01.06 18:13 | Rispondi al commento |


Sottoscrivo anche io il tuo commento, aggiungerei che questo intontimento assorbito nell'epoca grande fratello, veline, il messaggio l'importante e'apparire ed aver successo si scontra con la realta' dei call-center, lavori assolutamente precari e sfruttatissimi, ormai la loro adolescenza continua fino ad eta' molto mature e molti di loro finalmente si sveglieranno dal torpore quando dovranno camminare con le proprie gambe, fino a quando ci sara' assistenza familiare potranno impipparsene.
Ci conto molto su questo risveglio, quell'epoca vorra' significare finalmente un'incazzatura popolare di grandi numeri. ciao

ivo serentha' 29.01.06 18:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

GRILLO: da i nostri sicuri sondaggi stai al 3 per cento.L'unica via d'uscita è una lista GRILLO al senato.

caroccia pasquale 29.01.06 18:31| 
 |
Rispondi al commento

A Manu, senti maaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa dei no global fa anche parte quel contadino Francese che da una parte va a sfasciare i Mac Donald e poi si intasca i contributi del governo Francese per impedire ai contadini extracomunitari di vendere i loro prodotti in Francia ??????????????????????

Giuseppe Sorvino 29.01.06 18:16 |
--------------
STRONZO!!!
Non criticare MAI,chi combatte per qualcosa
anche se ha idee diverse dalla tua.
Riesci a malapena a mettere in fila due parole
..e vuoi criticare,chi si espone.Chi fa si,che
la sua vita,non sia..MISERABILE COME LA TUA!!!
Potete SPUTARE la vostra FRUSTRAZIONE,sul blog
...Ma quando lo spegnerete,dovrete ritornare a fare
i conti con la vostra nullita',i vostri INCUBI
LA VOSTRA ETERNA NOTTE.
Silvio vi ama,Silvio e'con voi,Silvio vi segue
...Silvio si fa i miliardi..e voi lo prendete ne culo!!!

Antonio Ciardi 29.01.06 18:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ Antonio Ciardi

LA VITA NON E' COSI' NERA COME TU LA VUOI DIPINGERE. TU TI VUOI CREARE PER FORZA DEI PADRONI DA COMBATTERE.
IO COME TE PENSO CHE VI SIA IN GIRO PARECCHIA DISONESTA' MORALE, CHE E' PEGGIORE QUANDO SI MANIFESTA IN PERSONE CHE FANNO DI TUTTO PER APPARIRE AL DI SOPRA DEGLI ALTRI, COME NEL CASO RECENTISSIMO DI RUTELLI CONDANNATO A RISARCIRE IL COMUNE DI ROMA PER CONSULENZE ESTERNE, RITENUTE DAI GIUDICI, INUTILI E COSTOSE. QUESTO CLIMA DI MAFIOSITA' SERPEGGIANTE E' PIU' DIFFICILE DA ESTIRPARE QUANDO UNA PARTE POLITICA CERCA DI CONVINCERE LA GENTE CHE LORO, NONOSTANTE GLI SPUTTANEMENTI IN TV, SIANO COMUNQUE SUPERIORI AGLI ALTRI, CONVINCENDO DI QUESTO L'OPINIONE PUBBLICA CON ATTEGGIAMENTI DI INDIGNAZIONE PER LE "PERSECUZIONI" E LE "DISCRIMINAZIONI" SUBITE.

QUANDO SUCCEDE QUESTO, ALLORA POSSIAMO DIRE ADDIO ALLA SPERANZA DI ESTIRPARE QUESTA MENTALITA' MAFIOSA. IO MI INCAZZEREI PIU' PER QUESTO CHE PER IL PONTE DI MESSINA, NEL QUALE TU PUOI ESSERE CONTRARIO PER LE TUE RAGIONI ED ALTRI NO PER LE LORO.
MA QUANDO SI TRATTA DI MENTALITA' MAFIOSA SI DOVREBBE ESSERE TUTTI D'ACCORDO NEL CONDANNARLA SENZA CAMPANILISMI DI PARTITO.

ALTRIMENTI E' INUTILE INCAZZARSI SOLO A DESTRA, HAI CAPITO GIAMPIERO PUDDU?

Filippo Masia 29.01.06 18:30| 
 |
Rispondi al commento

Che tristezza google che si piega ai cinesi, che tristezza la liberta' di internet piegata al consumismo,che tristezza stavo andando alle primarie a Milano a votare Fo quando ho visto i suoi manifesti attaccati dappertutto anche su quelli di aziende che pagano l'affissione e pagono la tassa d'affissione, stavo per andarlo a votare ma ho girato i tacchi e me ne sono tornato a casa, tutti uguali sti politici o pseudo tali.

Pietro Barone 29.01.06 18:30| 
 |
Rispondi al commento

((L'articplo di Beppe Grillo su Incantesimi))
Beppe Grillo non è un comico ma una cassandra cio' che dice e talmente vero che purtroppo E.... e diventerà realtà in ogni modo.Mi dispiace che ci sia tanta gente che lo critica ma daltra parte cosi' sono gli Italiani DESTINATI AD UN GRANDE DECLINO

albertozorli 29.01.06 18:29| 
 |
Rispondi al commento

Scusate ma non vedo il problema, se in cina sono cosi' bischeri da pagare per un servizio inutile, beh se hanno soldi da buttare facciano pure, mica esisteranno solo yahoo e google, che usino altavista, ask.com, etc. oppure un metamotore di ricerca come www.metacrawler.com, vedrai che certe informazioni le trovano se hanno voglia di cercarle.

Lorenzo Canapicchi 29.01.06 18:29| 
 |
Rispondi al commento

A Manu, senti maaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa dei no global fa anche parte quel contadino Francese che da una parte va a sfasciare i Mac Donald e poi si intasca i contributi del governo Francese per impedire ai contadini extracomunitari di vendere i loro prodotti in Francia ??????????????????????

Giuseppe Sorvino 29.01.06 18:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

prova

Draghetti Giulio 29.01.06 18:15| 
 |
Rispondi al commento

@abdullah o'mar

Dici, citando una publicazione, che gli adolescenti italiani sono pigri, mangioni e viziati. Ti sei domandato perchè? Sarà forse perchè, essendo la parte più malleabile della società, sono più esposti all'influsso del consumismo e ai modelli imposti dalle televisioni? In un Italia che ha votato berlusconi pensi che i modelli siano di impegno, di lotta, di presa di coscienza? Non credo che il problema degli adolescenti di oggi sia l fatto che conducono una vita sregolata, quella la conducevamo noi, oggi la vita dei ragazzi è fin troppo omologata ai dettami della società consumistica, appiattita nella non coscienza, limitata all'acquiescienza verso modelli di "belli e vincenti" che non raggiungeranno mai.


Caro Beppe,

"Se i cittadini sapessero la verità alcuni governi durerebbero cinque minuti." ??????

Ma.... NOI la sappiamo la verita' sul NOSTRO governo eppure e' ancora li', e non e' detto che non torni....
Dopo quello che e' accaduto in America (rielezione del petroliere), io temo moltissssimo che anche questa volta non prevalga il buon senso.
Anche se perdesse le elezioni comunque chi le vincera' non potra' manovrare liberamente a causa della RIvecchia legge elettorale che hanno RImesso in pista.

Non penso che se la caveranno cosi' a buon mercato in Cina per la censura.
Io sono stato in Arabia Saudita per lavoro, per la prima volta ho sperimentato la censura di internet,(in Arabia la censura funziona alla grande!!) ma anche li' la tecnologia ha sconvolto gli usi.
Le donne non si possono vedere fino a quando non te le sposi, ma.... da quando esistono i telefonini con una video camera le cose stanno cambiando, e questo li preoccupa un po'....

Marco Chiappori 29.01.06 18:11|