Le primarie dei cittadini lanciate da questo blog hanno ricevuto la prima adesione da parte di un segretario di partito. Ecco le valutazioni di Alfonso Pecorario Scanio dei Verdi sulla proposta per l'energia. "> Blog di Beppe Grillo - Primarie dei cittadini: energia. Pecoraro Scanio
Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Primarie dei cittadini: energia. Pecoraro Scanio


pecoraro scanio.jpg

Le primarie dei cittadini lanciate da questo blog hanno ricevuto la prima adesione da parte di un segretario di partito. Ecco le valutazioni di Alfonso Pecorario Scanio dei Verdi sulla proposta per l'energia.

"Caro Beppe,

dopo averne parlato con l’esecutivo nazionale, ti scrivo per comunicare l’adesione formale dei Verdi all’iniziativa “primarie dei cittadini” ed alle tue proposte per l’energia che, d’altronde, coincidono perfettamente con le nostre tesi ed il nostro programma. Ci impegneremo affinché l’Unione le accolga e le inserisca nel proprio programma di governo nella misura maggiore possibile. Il Sole che Ride è già impegnato, in tutte le amministrazioni locali e regionali in cui è presente, ad incentivare il risparmio e l’efficienza energetica, lo sviluppo di fonti sicure, pulite e rinnovabili e la mobilità sostenibile. Queste sono da sempre nostre priorità. "

Alfonso Pecoraro Scanio, presidente dei Verdi

11 Gen 2006, 14:38 | Scrivi | Commenti (821) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Grandi i verdi!

Fabien V. Commentatore certificato 07.01.08 00:59| 
 |
Rispondi al commento

Egr. Dott. Grillo,

segnalo anche qui, ancor più aderente al tema, l'articolo del Prof. Vincenzo Pepe, Presidente di Fare Ambiente MED, "La Credibilità del Ministro delle Politiche Ambientali":

http://www.fareambiente.it/lacredibilitadelministro.htm


Cordialmente,
Alfonso Fimiani
Tesoriere Nazionale
Fare Ambiente MED

Alfonso Maria Fimiani Commentatore certificato 18.09.07 21:21| 
 |
Rispondi al commento

Si parla tanto di abiente e energia rinnovabili, ma si continua, oltre a non fare niente, a distruggere quel poco di natura che ci rimane. Parlare tanto e fare poco anzi pochissimo, Questa è la politica di oggi!
I cittadini di Maddaloni respirano diossina pura da 6 anni per gli errori delle amministrazioni, e dopo 6 anni tutti sanno e ancora nessuno si preoccupa di intervenire per evitare il disastro mortale del foro boario. Ma con quale coraggio vi permettete di parlare di ecologia e abiente, quando siete favorevole alla distruzione. Vergognatevi!

Alfredo di nuzzo 12.09.07 23:42| 
 |
Rispondi al commento

Egregio sig. Ministro
Egregio Sig. Grillo
Risiedo a poche centinaia di metri dalla mega discarica di Lo Uttaro, costruita al centro di 4 grossi comuni (Caserta, Maddaloni, S. Nicola la Strada, s. Marco Evangelista). Ho due bambini piccoli e sono costretto, insieme alla mia famiglia, a sorbirmi quotidianamente i fetori della monnezza. La disscarica è stata voluta dall'amministrazione provinciale di Caserta (a guida centrosinistra con il supporto dei verdi) e dal Comune di Caserta (sempre a guida centrosinistra con il supporto dei verdi).Nel comune in cui risiedo (Maddaloni) vi è una giunta di centrosinistra, supportata dai verdi, ma nessuno,ne in giunta ne in consiglio, ha mai protestato per l'apertura della discarica.
Pertanto Sig. Ministro non ci parli di ecologia o di ambiente.
Lei ed i suoi amministratori tenetevi stretta la poltrona e lasciateci morire in pace.
Dott. angelo Tenneriello

Angelo Tenneriello 17.08.07 00:09| 
 |
Rispondi al commento

Ma non è che siccome è frocio va compreso e può dire tutte le balle che vuole... Non è giusto per tutti noi che crediamo alle iniziative serie

maurizio parma Commentatore in marcia al V2day 05.08.07 12:47| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei chiedere al Ministro Pecoraro Scanio come pensa di incentivare l'acquisto di auto a metano, quando sulle autostrade ci sono pochissimi distributori M che non permettono tratti come BO-TO, dove a Parma corsia Nord c'è l'unico distributore M, ma al ritorno corsia Sud c'è solo la pompa che però non eroga M per mancanza dei permessi che da anni (non da giorni) noi automobilisti votati al metano aspettiamo per poter arrivare a Bologna senza dover necessariamente passare a benzina con livelli di spesa e inquinamento esagerati.

Alberto Crovara Pescia

Alberto Crovara Pescia 10.04.07 13:46| 
 |
Rispondi al commento

Alla cortese attenzione del ministro dell’ambiente ALFONSO PECORARO SCANIO *************************************************************************
E.P.C. BLOG BEPPE GRILLO

Rappresentiamo la popolazione di Serre (Sa), un paesino di appena quattromila anime, ai piedi dei monti Alburni in Campania, che ospita l'oasi del wwf Serre-Persano, unica nel Sud, dove ancora vivono la lontra, animale in via di estinzione, e un patrimonio floristico e faunistico di rara bellezza.
Ci rivolgiamo a Lei, sempre così sensibile alle problematiche dei cittadini, perchè ci aiuti nella lotta impari, contro la decisione del commissario straordinario Bertolaso, di voler allocare nel nostro territorio, in località Valle Della Masseria, una mega discarica che dovrà accogliere i rifiuti solidi urbani di tutta la regione Campania per almeno due anni.
La suddetta discarica verrebbe a trovarsi a ridosso dell'oasi, a poche centinaia di metri dal fiume Sele, uno dei pochi (o forse l'unico) fiumi ancora puliti, e poco distante da un invaso del fiume, le cui acque sono utilizzate per irrigare tutta la piana del Sele ed oltre.
Tenuto conto che l'attività prevalente delle nostre zone è l'agricoltura con prodotti di qualità eccellente (DOC e DOP), l'inquinamento delle acque, derivante dalla presenza della suddetta discarica, porterebbe alla fine di questa attività.
Inoltre sul territorio e nelle immediate vicinanze della discarica, è presente una filiera lattiero-casearia di grande pregio, con produzione della mozzarella di bufala campana con marchio DOP e DOC.
Tutto ciò verrebbe sicuramente compromesso, con la perdita di centinaia di posti di lavoro.
Il nostro paese ha già ospitato tre discariche (Macchia Soprano, Piano Dell'Olmo e Pagliarone) per cui crediamo di aver già dato tanto.
Sicuri di un suo riscontro positivo, La ringraziamo per tutto ciò che vorrà fare per noi e insieme a noi, affinchè si eviti questo "scempio".

Serre, 20.01.07

In nome e per conto della cittadinanza

LUCIANO DI GRAZIA 29.01.07 19:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma i cittadini italiani lo sanno che nei piccoli-medi comuni l'85% e anche più del bilancio comunale è assorbito dalla macchina stessa?
lo sanno inoltre che in questi comuni un dirigente medio, introita circa 10 volte lo stipendio di un assesore?
parliano di alti dirigenti ma in italia lo spreco esiste soprattutto molto in basso

claudio muccioli 27.12.06 15:27| 
 |
Rispondi al commento

Il partito dei Verdi, non distinguendosi dalle altre compagini politiche, ha proposto, sotto la guida di Fabrizio Fabbri (capo segreteria del dipendente dell'Ambiente Pecoraro Scanio), una bozza del nuovo decreto in conto energia fotovoltaico, che prevede, tra le altre cose:

1. Una classificazione inutile e fuorviante sulle tipologie di installazione;
2. Un altro (ancora!) tetto alla potenza cumulativa stanziata al 2015 pari a 2000 MW;
3. Una riduzione delle tariffe incentivanti rispetto ai precedenti provvedimenti incentivanti (D.Lgs 387/2005 e DM 6 febbraio 2006).

Non si è ancora capito, forse, che lo sviluppo delle fonti rinnovabili passa per una strategia di lungo periodo (vedi Germania e Giappone) che liberalizzi SENZA LIMITI DI POTENZA CUMULATIVA il settore elettrico ed energetico in generale.
Se non si vogliono eliminare i monopoli di fatto come Enel e Eni, che si lasci libero il consumatore di provvedere ad un approvvigionamento energetico autonomo in qualunque momento, senza dover fare una corsa all'oro come è già successo (corsa che si traduce in una marea di domande di incentivazione che quasi mai si traducono in impianti realizzati, vedi www.gsel.it).

Tutto ciò in considerazione del fatto che

a. Si tratta di investire soldi, e ognuno deve avere la possibilità di farlo come e quando meglio crede;
b. si tratta di sviluppare un settore industriale che può creare grossi aumenti occupazionali, ma che necessita di programmi strategici di lungo periodo e definitivi, non di manovre occasionali e limitate temporalmente, che non generano altro che un mercato instabile dalla crescita a singhiozzo.

Una vera proposta di liberalizzazione vuole:

1. Nessun limite di potenza stanziata (visto che la copertura finanziaria la si paga da sempre sulle bollette con la A3) per i prossimi trent'anni;
2. Un Testo unico in materia energetica che preveda incentivi monetari e fiscali DEFINITIVI e che abbracci i settori di industria, trasporti e edilizia.

giovanni amante 13.12.06 13:35| 
 |
Rispondi al commento

Il dipendente Pecoraro Scanio (che governa con i suoi alleati da molti anni in Campania) ha dei motivi validi per giustificare quanto emerge dal rapporto di Legambiente sui comuni ricicloni del 2005?

"E' una triste classifica quella dei capoluoghi di provincia. A poco servono i proclami e, peggio, le lamentele sulle inadempienze altrui, quando non c'è un chiaro e condiviso progetto di sviluppo della raccolta differenziata."

www.ecosportello.org per approfondimenti.

Alberto Villa 10.02.06 23:06| 
 |
Rispondi al commento

Uniti con Pecoraro Scanio l'unico leader che rappresenta meglio il centrosinitra, coerente e con grandi capacità dialettiche, si batte fino alla fine per ottenere i diritti dei cittadini.


Ho visto pecoraro scanio ad un comizio a napoli qualche tempo fa e davvero sono rimasto colpito dalla sua passsione. ha detto sostanzialmente le stesse cose di beppe e si vedeva che parlava con passione. ieri poi hanno reso di nuovo pubblica l'acqua a napoli e devo dire che molto del merito politico è dei verdi e proprio di pecoraro che si è battuto tantissimo. credo sia il più credibile tra i dipendenti.

andrea galvani 31.01.06 19:33| 
 |
Rispondi al commento

mi rivolgo a pegoraro stagno . per me cittadina che si arabatta giorno per giorno è essenzialmente molto molto primario andare a lavorare ogni mattina . sono così stanca mi creda di dover oltre che affrontare le giornate di lavoro e la vita pesante al limite della sopportazione umana , dicevo , dover pensare se il giorno è pari o dispari se sono catalizzata o gassata ,se piove o tira il vento ,o magari c'è il sole.bravi , bravi,bravi, voi però . io no. la mattina alle sei io divento una pericolosa inquinatrice e non ho alternative . vuole farmi morire in anticipo rispetto ai miei tempi fisiologici e spedirmi al lavoro in bicicletta ? allora, prima si pensa seriamente alle alternative valide e caso mai dopo si pensa a come far impazzire la gente che ormai respira cacca da anni e la mutazione genetica è già avvenuta. ma non vede che la maggior parte di noi ormai è fulminata . e lavorare bisogna .che sogno sarebbe anche per me vivere nel verde con i miei adorati animali . grazie e scusi,la mia è solo vita quotidiana . danka

danka galvani 30.01.06 22:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ciao beppe.
ma sulla questione dell'energia,è vero che un paese del nord europa(non ricordo se norvegia o
danimarca)aveva proposto all'UE di istallare nei mari del nord,ove soffiano venti costanti ad altissime velocità,impianti eliodinamici in grado
di fornire energia pulita a tutta euopa ma pare
essere stata bocciata? ma sopratutto perchè?
non sarebbe una buona soluzione? o sono,anche lì
anti-estetici come spesso sostengono i verdi?

matteo manferdini 28.01.06 00:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PECORARO SCAGNO, SEI UN VENDUTO+++++++++++++
+
Da "INCIUCIO" (di Marco Travaglio):
"" Qui il centrosinistra perde l'ennesima occasione per frenare lo strapotere mediatico di Berlusconi e mandare in crisi il governo. Il 3
febbraio 2004 si vota la pregiudiziale di costituzionalità della Gasparri 2.
La maggioranza è divisa: almeno 40 deputati della Cdl votano contro. Ma a salvare le tv berlusconiane provvede il centrosinistra, con i suoi ben 30 assenti che neutralizzano i franchi tiratori. Mancano, fra gli altri, cinque
segretari di partito (Becchinotti, Di liberto, Pecoraio Scagno, Mastella e Borselli. La pregiudiziale passa per soli 2 voti. Bastava un niente e della Gasparri non si sarebbe riparlato mai più. D'Alema ironizza: "Dov'erano i nostri rivoluzionari".
Già dov'erano i rivoluzionari, gli stessi che ad aprile chiederanno il voto? Tutti ammalati? Tutti impegnati altrove? Si sono "assentati" gratis?
Con quale faccia di merda ora si presentano? E questo è solo uno degli innumerevoli episodi, che attestano in modo incontrovertibile che Berlusconi ha avuto i questi anni i suoi più fedeli alleati nei Petruccioli.
Si sono spartiti la Rai e non solo.
Continueranno anche dopo. Mi chiedo e chiedo, che significato ha votare ancora costoro? Che senso ha andare a votare? Cosa cambia se a Palazzo Chigi ci sarà Berlusconi o Prodi? La prova provata resta sempre quella: non si registrano dichiarazioni programmatiche, che attestino la volontà di fare pagare a Berlusconi il fio di cinque anni di leggi ad personam, nessuna
dichiarazione sullo strapotere mediatico. Oramai sono soci in affari, con le elezioni si tratterà solo di stabilire chi avrà la parte del leoni, e chi dovrà accontentarsi dei resti. Ed il popolo coglione va a votare convinto di adempiere ad un dovere.
___________ www.ricostruire.it
_________
La Verità che fa male, ma non ci posso fare niente

Armando Dupaal 24.01.06 21:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

gradito indirizzo produttore del ridutore e di quant'altro puo' aiutare nelquotidiano allalotta agli sprechi .grazie e 1000.

paolo zunino 23.01.06 15:16| 
 |
Rispondi al commento

PER TUTTI QUEI RAGAZZI CHE MANIFESTANO DI NON ANDARE A VOTARE

**************************************
DOBBIAMO MANIFESTARE IL NOSTRO CONSENSO O DISSENSO CON IL VOTO, IN QUANTO DIRITTO ACQUISITO E IRRINUNCIABILE PER RISPETTARE IL SACRIFICIO DEI NOSTRI PADRI . CHE CI CONSENTE DI VIVERE IN UNA DEMOCRAZIA.
UN MIO VECCHIO PROFESSORE DICEVA :

“ Chi non vota non può neanche lamentarsi per quello che non gli và, non ha espresso cosa voleva”.

**************************************
*LIBERIAMOCI DAI SIMBOLI POLITICI IMPARIAMO A VEDERE SOLO LOGHI *
(Solo per essere più liberi nelle nostre scelte, ragionando con la nostra testa - per capire la verità dell’immagine riflessa – nella società moderna il logo identifica la storia è la qualità di un prodotto – noi cambiamo prodotto quando non soddisfa più i nostri bisogni interiori ed esteriori senza rimpianti o conflitti – vedere loghi al posto di simboli vuol dire essere più liberi e rispettare noi stessi ).

**************************************

IN DEMOCRAZIA RAGAZZI
L’astensione al voto può avere come conseguenza che una minoranza di cittadini governi e decida per la maggioranza dei cittadini.

ANDIAMO TUTTI A VOTARE LIBERI DI MENTE

**************************************

IN DEMOCRAZIA RAGAZZI , LA RIVOLUZIONE SI FA CON LA PARTECIPAZIONE, L’ARMA E IL VOTO .
**************************************
Il presente commento sarà bloggato a intervalli regolari su tutti i commenti visto il numero di persone indecise a manifestare il loro diritto a decidere sulle scelte politiche del paese in cui vivono.

Da oggi tutti i commenti del sottoscritto avranno come intestazione il terzo capoverso del presente commento. Indipendentemente dal contenuto.

I BUGIARDI CI SONO E CI SARANNO SEMPRE BASTA ESSERE PRAGMATICI E LIBERI DI MENTE

ernesto scontento 21.01.06 17:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Potrei gentilmente sapere da MARIO GRECO,a quale tipo di carburante ecologico si riferiece e darmi per favore il sito Internet? Ciao,grazie

Oreste Luciani 21.01.06 15:19| 
 |
Rispondi al commento

beh.
E bravo il pecoraro che non perde tempo.
BRACCIA RUBATE ALL'AGRICOLTURA

adriano astro 20.01.06 12:06| 
 |
Rispondi al commento

"PORTATORI DI GRANDI COSE"

"Ci hanno fatto tante promesse,più di quante ne
ricordi,ma non ne hanno mantenuta che una;
ci hanno promesso di prendere la nostra terra,
e l'hanno presa"

Francesco Brignola 19.01.06 20:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SE IL PENSIERO POTESSE ASSASSINARE, QUESTO SAREBBE GIA' MORTO
_____________ www.ricostruire.it _____________

Prospero Pirotti 19.01.06 18:47| 
 |
Rispondi al commento

Primarie dei Cittadini: bravo Pecoraro e bravo Grillo. Finalmente qualcosina di democratico in politica, era un po’ che non si vedeva... Quanto a voi due perché non ci fate un pensierino sull’unire le rispettive forze (un movimento ancora piccolo ma storico ed un “blog” già diffusissimo ma un po’ virtuale)??!!
Andrea Aiazzi - Firenze

Andrea Aiazzi 18.01.06 17:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si si sono tutti uguali. fanno schifo tutti. e' ttutta la stessa merda. solo noi siamo diversi, senza macchia, senza paura, onesti, puliti, migliori in tutto e per tutto. basta sono stanco di commenti di questo tipo.
il capo dei verdi, il più vicino alle nostre tesi ambientaliste scrive sul blog, si impegna ci mette la faccia e molti di noi lo spernacchiano. va bene la disillusione, ma per una volta che si può concretizzare qualcosa perché a priori mandare tutto a fare in culo? io a pecoraro e nei verdi ci credo. lo so che dove possono fanno aspre battaglie per difendere l'ambiente e che nel loro programma le energie pulite sono centrali. nel loro, appunto, il fatto è che stanno su per giù al tre per cento. meditate gente, meditate, le battaglie vanno fatte contro i nemici, non si spara sugli alleati

andrea 18.01.06 16:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,
mi sembra paradossale che il leader dei Verdi non conosca alcuni prodotti che permettono alle automobili di inquinare meno e percorrere più Km.
Io stesso ho scritto su questo blog diffondendo il nome dell'azienda, italiana, che produce questo tipo di prodotti.
Qualcuno attento mi ha scritto e io gli ho dato l'indirizzo internet a cui fare riferimento.
Strano che in prossimità delle elezioni il segretario nazionale di un partito(?!) politico italiano intervenga con così tanto zelo e voglia addirittura coinvolgere tutto lo schieramento di centro sinistra di cui fa parte.
A parte il fatto che sono curioso di sapere se lo staranno ad ascoltare ma poi mi sembra un bel colpo fare il fenomeno per prendersi tutti i voti di chi ti segue.
Bravo dipendente-onorevole, non si fa nulla per davvero e non ci si interessa di nulla ma sotto votazioni siamo sempre presenti.
Scrive uno che nel suo piccolo fa di tutto per inquinare meno e per diffondere prodotti, non a scopo di lucro, che possano servire a questa causa.
Grazie

Mario Greco 18.01.06 16:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gente, si avvicinano le elezioni... e si vede!
Per la prima volta nella storia della nostra repubblica i parlamentari si abbassano lo stipendio.
http://www.corriere.com/viewstory.php?storyid=47240
ma anche:
http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=57959
Colpisce soprattutto la frase: "Finora lo stipendio era pari a 5.941 euro netti, dovrebbe ora collocarsi in una fascia tra i 5.350 e i 5.380". Ohhh pppoveriiiiniiii!!! Che gran sacrificio han fatto!!! E intanto i metalmeccanici scioperano e un sacco di gente come me tira a campare con 900 euro al mese... Ma loro danno il contentino al "popolino", la “carota” prima di ricominciare ad usare il bastone, che magnanimi!!!
E poi comunque si erano fatti il “regalino” di Natale… (http://www.corriere.it/Primo_Piano/Politica/2005/12_Dicembre/29/premi.shtml)

Elena Bianchi 18.01.06 11:14| 
 |
Rispondi al commento

Gente, si avvicinano le elezioni... e si vede!
Per la prima volta nella storia della nostra repubblica i parlamentari si abbassano lo stipendio.
http://www.corriere.com/viewstory.php?storyid=47240
ma anche:
http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=57959
Colpisce soprattutto la frase: "Finora lo stipendio era pari a 5.941 euro netti, dovrebbe ora collocarsi in una fascia tra i 5.350 e i 5.380". Ohhh pppoveriiiiniiii!!! Che gran sacrificio han fatto!!! E intanto i metalmeccanici scioperano e un sacco di gente come me tira a campare con 900 euro al mese... Ma loro danno il contentino al "popolino", la “carota” prima di ricominciare ad usare il bastone, che magnanimi!!!
E poi comunque si erano fatti il “regalino” di Natale… (http://www.corriere.it/Primo_Piano/Politica/2005/12_Dicembre/29/premi.shtml)

Elena Bianchi 18.01.06 11:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ADERIAMO ALL'INIZIATIVA...
MI SEMBRA MOLTO INTELLIGENTE....
BEPPE ACCOGLI SOLO PROPOSTE DI LEGGE E NON CHIACCHIERE ELETTORALI....


Allo staff di Beppe Grillo.
A proposito delle primarie dei cittadini.
Vorrei chiedere allo staff di non consentire a nessun politico di intervenire sul blog a meno che non fornisca proposte di legge a supporto del loro intervento, proposte di legge serie e concrete che loro si impegneranno a portare in parlamento sia se al governo sia se all'opposizione.
Senza queste proposte che dovranno rimanere PERMANENTI sul sito di Grillo, non si dovrà dare spazio a NESSUNO. Sarebbe meglio se le proposte venissero presentate in pdf e firmate in calce come per i candidati sindaci di Trieste.
Troppo facile ripetere frasi tratte dai trattati di ecologia senza proporre iniziative concrete.
Bastano anche una decina di proposte, non tutto il programma di governo!
La verità e che questi si riempiono la bocca di belle parole di cui ignorano persino il significato.
Si chiede CONCRETEZZA non parole.
Nessuno dei tre capisce niente di energia ma tutti e 3 prendono a cuore le VS proposte, ma almeno le hanno capite? Possibile che nessuno avesse neanche un dubbio di attuabilità su almeno uno dei punti da voi esposti?
Domani arriverà anche l'adesione di Mastella, sicuramente daccordo con tutto ciò proposto, e Voi gli darete vetrina senza avere nessuna garanzia in cambio.
Se almeno ci regalassero una proposta a testa ne avremmo già 3 e impegnarsi per la realizzazione di tutte e 3 sarebbe già un MIRACOLO.

Saluti
Daniele

Daniele Granata 17.01.06 12:32

Mirko Bacaloni 18.01.06 00:30| 
 |
Rispondi al commento

Non so perche' ma non mi stupisco che i verdi non sappiano autonomamente creare un programma o che dicano "si si e' uguale al nostro".Non sono qua per puntare il dito sull'onorevole Pecoraro Scanio e non voglio fare di tutta l'erba un fascio, ma quando ti schieri dietro una bandiera si presume che non lo faccia per interesse ma perche' gli ideali siano quantomeno simili, se non identici al partito.Io ho lavorato sia alla camera dei deputati che al senato della repubblica, ero colui che si prendeva cura del verde all'interno degli uffici.Io ne ho viste piante che voi umani non potreste immaginarvi, piante marce per la troppa acqua messa da chi millantava un pollice verde e ho visto piante morire a causa della totale mancanza di luce in uffici dove le finestre venivano aperte solo quando era presente il senatore(cioe' mai).E tutte quelle piante sono andate perdute come immondizia nei cassonetti.Era arrivato il momento di licenziarmi!E voi verdi che vi battete tanto il petto per la difesa dell'ambiente non eravate da meno, potevate evitare di richiedere le piante,visto che il loro stato di sofferenza era ovvio in quell'ambiente.Cosa deve pensare un elettore se gia nel vostro piccolo non fate nulla per evitare che muoia anche una sola pianta, solo per un bene estetico?
Per voi magari e' una stupidaggine, ma vi assicuro che dopo centinaia di piante uccise ho preferito rinunciare ad un lavoro sicuro che continuare a vedere quello scempio!Adesso sento di nuovo parlare di protezione di verde e di energia pulita, stessi argomenti per cui vi ho votato la volta scorsa.Per quale motivo dovrei votarvi questa volta?non fate nulla per migliorare le cose!

Massimiliano Magno 17.01.06 14:05| 
 |
Rispondi al commento

caro Beppe,
ATTENZIONE!!SIAMO IN PIENA CAMPAGNA ELETTORALE ED I POLITICI SONO IN REALTA' DEI BRAVISSIMI COMMERCIANTI DI SE STESSI BRAVI A VENDERSI E SOPRATTUTTO MOLTO CAPACI DI PREDICARE BENE MA RAZZOLARE MOLTO MALE........FANNO SOLO DEMAGOGIA.....INDIPENDENTEMENTE DA QUALSIASI CORRENTE POLITICA ESSI APPARTENGANO......TI PARLA UNA PERSONA CHE FIGLIA DI OPERAI HA SEMPRE CREDUTO NELLA IDEOLOGIA DI SINISTRA.....MA AIME' ALL'ETA' DI 38 ANNI SI E' ACCORTA CHE I POLITICI DI SINISTRA SONO UGUALI A QUELLI DI DESTRA.......BASTI PENSARE ALLA DEVASTAZIONE CEMENTIZIA CHE IL SINDACO DOMENICI DI FIRENZE STA PERPETRANDO AI DANNI DELLA MIA CITTA' E' UNA INDECENZA HA CREATO UN CAPITALISMO PARALLELO ATTRAVERSO IL QUALE PERMETTE A NOTE AZIENDE FIORENTINE PRIVATE E SOTTOLINEO PRIVATE DI ESEGUIRE OPERE PUBBLICHE CON UN IMPATTO AMBIENTALE DEVASTANTE QUANTO INUTILE.....E DOVE SONO QUELLI DI PECORARO SCANIO?

SILENA GUIDI 17.01.06 08:57| 
 |
Rispondi al commento

Dopo aver letto gl'ultimi commenti, sugl'interventi a favore del tuo blog da parte dei partiti politici, sono da un lato contento perchè forse hanno inteso che senza il nostro consenso non valgono nulla, e da dipendenti devono accettare la sovranità del popolo italiano, ma allo stesso tempo mi sorge il sospetto che sfruttino una occasione ghiotta per far vedere che loro stanno dalla parte della gente.
Perlomeno i politici che ti hanno scritto, sembrano essere più sinceri di altri, ma la perplessità mi rimane, perchè tanti parlano, pochi concludono. Poi è quel loro modo di parlare in terza persona che non convince. Se una persona è d'accordo con le tue idee, per quale motivo deve evidenziare l'elogio del proprio partito o corrente di pensiero? Se effettivamente, Bertinotti, DI PIETRO,PECORARO SCANIO, o altir sono d'accordo con le tue idee e con i proponimenti degli italiani, devono parlare con il loro cuore e con la loro testa e non a nome del partito, solo così si può verificare se sono onesti o bravi bugiardi.
Spero solo che ciò non sia l'ennesima violazione di libere opinioni, e magari ungano qualche ingranaggio per far tacere la voce sempre più forte dei cittadini onesti. Sai c'è il detto "a pensar male si fa peccato ma si azzecca sempre" la prima impressione è la più vera ed onesta.
Ho letto il servizio sul sindaco di Trieste, come qualsiasi politico ha tentato di fare i suoi interessi, perlomeno qualcuno ha fatto notare che è un dipendente dei cittadini. Tra udinesi e triestini non c'è mai stato buon sangue, ma effettivamente loro hanno la faccia tosta e dicono ciò che pensano (muse rote barete fracade), senza pensare alle conseguenze. Dovremmo imparare certi comportamenti.

marco rugo 16.01.06 18:53| 
 |
Rispondi al commento

Ave Vox populi

La maniera con cui hai commentato il sito di Beppe Grillo e una certa schiera di politici da te citati, sembra alquanto superficiale, soprattutto perchè la tua analisi si basa su di una faziosità alquanto allarmante..

Ma se tu fossi un vero romano, antico, avresti onore e rispetto dei tuoi avversari politici e non un disprezzo tale che ti porta a non firmarti neanche col tuo vero nome.

Un saluto Beppe!!!

Matteo Berta 16.01.06 18:51| 
 |
Rispondi al commento

L'ENERGIA è stata da sempre collegata al POTERE, politico economico ecc. Tutte le guerre dei vari popoli hanno come sottofondo questa realtà ( si è cominciato con l'energia delle braccia, gli schiavi e gli animali, poi il carbone,il petrolio, il nucleare ...)
Solo quando si avrà disponibile un'energia democratica cioè disponibile ai singoli e prodotta dai singoli allora avremo un'alternativa vera nei nostri sistemi di vita e di organizzazione sociale.
Forse l'IDROGENO insieme alle energie rinnovabili potranno essere la rivoluzione mondiale la vera globalizzazione.
Solo un sogno ma io ci spero.

andrea virgili 16.01.06 17:55| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
io so perfettamente chi sei, io sono Paola Ronzoni. Devo ammettere che non ti ho seguito molto in questi tempi, ma ho parlato con una persona che ha visto il tuo spettacolo e la cosa mi ha colpito, sei stata la mia voce! Hai detto ciò che penso riguardo a quello che la sinistra italiana dovrebbe fare: “mettersi seduta ed attendere!” E invece che fa? Si lascia coinvolgere in liti e pettegolezzi da comari. Non ti sfinisce questo stato di cose? A me si! Non è solo la politica a stancarmi, anche se mio padre diceva che “tutto è politica anche la carta igienica che usi”. Mi stanca la banalità che regna sovrana! Mi stanca chi facendoti credere di darti cose che ti arricchiscono, ti impoverisce la mente! A Natale mi sono vista arrivare a casa un biglietto di auguri che recita così: “Auguri a quelli che vedono con gli occhi di un artista, desiderano un mondo più colorato, pensano che l’opera più bella sia dare il meglio di sé ogni giorno e si emozionano per le piccole cose anche se sono diventate grandi.” Il fatto è che quel biglietto era di un agente immobiliare! Viscido essere che ha fatto di tutto per fregare il prossimo a suo vantaggio, che venderebbe la madre e che, visto il modello che si persegue nella nostra società, si innalza, la bestia, ad illuminato, sensibile e artista! Il biglietto è stato la goccia che fa traboccare il vaso! Alcune persone mi hanno detto “è così, cosa ci possiamo fare; qualcuno ha aggiunto, sono dei grandi.” E questo mi ha dato la certezza che l’homo sapiens non pensa più! E’ annebbiato da ciò che gli propinano, e, se si pone delle domande, non riesce più a darsi le risposte perché non gli è permesso da chi detiene non solo il potere economico ma il potere della mente! E, cosa più dolorosa, è l’impressione che questo povero uomo, che poi è una parte di noi, non creda in se stesso ma ricerchi affannosamente altro in cui credere: religioni, scienze occulte, new age ... Cadendo nella trappola di chi ha pianificato questo per govern

paola ronzoni 16.01.06 17:48| 
 |
Rispondi al commento

ATTENTO BEPPE!!!
QUESTI POLITICI SONO FURBI, STANNO SFRUTTANDO IL SUCCESSO DEL TUO BLOG PER I LORO FINI ELETTORALI, ATTIRANDO A SE CONSENSI.
MA NON SONO SEMPRE I SOLITI DEMAGOGHI, CHE PROMETTONO BOLLE DI SAPONE ALTERNATIVE ALLA DESTRA?

Gianfranco PELLEGRINO 16.01.06 17:31| 
 |
Rispondi al commento

ATTENTO BEPPE!!!
QUESTI POLITICI SONO FURBI, STANNO SFRUTTANDO IL SUCCESSO DEL TUO BLOG PER I LORO FINI ELETTORALI, ATTIRANDO A SE CONSENSI.
MA NON SONO SEMPRE I SOLITI DEMAGOGHI, CHE PROMETTONO BOLLE DI SAPONE ALTERNATIVE ALLA DESTRA?

Gianfranco PELLEGRINO 16.01.06 17:29| 
 |
Rispondi al commento

Si avvicinano le elezioni e ogni bravo politico-lecca-voto che si rispetti (Pecoraro Scanio, Di Pietro, Bertinotti, ecc.) non perde occasione per farsi notare.
E questo blog è una bella finestra aperta sull'Italia che fa molta gola ai nostri dipendenti-succhia-soldi: ecco,pertanto, che il buon Pecoraro Scanio(anzi, mi correggo,l'Ufficio Stampa dell'Onorevole Pecoraro) non ha perso tempo a indirizzare qualche riga a questo blog: il dipendente Pecoraro Scanio probabilmente non conosce neppure che cosa ci sia scritto nella letterina che porta la sua firma; sa, però, che apparire su questo blog è una buona propaganda elettorale, per giunta è gratis e in tanti la leggono!!!!
E in questo blog i nostri astuti-dipendenti-succhia-soldi ci si tuffano a pesce, come salmoni che risalgono la corrente...
Chissà che prima o poi anche i Pecoraro Scanio, i Di Pietro e i Bertinotti non leggano le commoventi letterine che portano la loro firma e che, invece, sono state scritte dai loro addetti stampa ad uso e consumo di chi beve qualsiasi idiozia propinata dal politico che indossa la maglia della tifoseria politica di riferimento!
Non credete, cari italiani, all'autenticità dei "Caro Beppe....", che trovate su questo blog. Non credetici: i nostri politici non specherebbero un solo minuto della loro vita per scrivere una lettera a noi e se lo fanno è solo per catturare voti...
Vedrete che dopo le elezioni nessuno ci scriverà più e forse sarà meglio così...!
Firmato: la "vox populi"

vox populi 16.01.06 17:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe...
nell'ambito di questi "propositi" come si può accettare la riconversione a " C A R B O N E" della centrale Enel di Civitavecchia? Perchè QUALCUNO HA CANDIDATO NOI CITTADINI A UNA MORTE PREANNUNCIATA E INSIEME A NOI FIGLI NIPOTI ECC.ECC.? Nel contesto dei tuoi suggerimenti,così come in quelli dei politici che hanno risposto al tuo blog,DOVE CI COLLOCHIAMO NOI: POPOLO DI CIVITAVECCHIA?

Marina Lopi 16.01.06 17:07| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe Grillo,
come sempre si rivolgono a te tutti i disperati che non riescono a credere quante volte vengono beffati dallo Stato e questa che ti faccio è l'ennesima denuncia di un fatto molto grave di cui i cittadini non sono a conoscenza (come sempre).
Io sono una delle tante persone che si curano con le "medicine alternative", ovviamente a proprie spese e nell'ultimo incontro che ho avuto con il mio medico (un antroposofo bravissimo) mi è stato comunicato che dal 2008 tutte le medicine alternative saranno bandite e considerate ILLEGALI! Perciò non verranno più nè prodotte, nè importate.
Questa furbesca mossa è stata messa in atto ovviamente dalle case farmaceutiche d'accordo con il ministro Sirchia, le quali hanno come ultimi paradisi economici solo l'Italia e la Grecia.
Non è una questione di crederci o non crederci in certi rimedi, è una questione di libertà. Ognuno dovrebbe avere la possibilità di decidere della propria vita e del proprio benessere, ma come sempre i soldi sono più importanti della libertà e della salute. A questo si arriverà visto che la campagna di diffamazione degli ultimi anni non è bastata a dissuadere 9.000.000 di italiani che continuano a curarsi con l'omeopatia e la fitoterapia. Nessuno sa niente di questo, perciò sono a chiederti di verificare, se possibile, questi fatti e di diffondere questa notizia perchè la gente possa organizzarsi e ribellarsi in tempo. A me, che sono stata una malata "ignorata" dalla medicina per molto tempo, queste cure hanno dato una nuova vita e non posso credere che un domani io non possa più avere la possibilità di usufruirne.
Grazie comunque per l'attenzione e per ciò che potrai fare.
Lucia Padovani Via della Capanna, 15 Loc. Le Querci 51100 Pistoia

lucia padovani 16.01.06 15:39| 
 |
Rispondi al commento

peccato che nei suoi programmi,caro onorevole, non rientrava un progetto per la soluzione definitiva dell'emergenza riufiuti in campania,nonostante il suo gruppo facesse e fa parte dell'esecutivo regionale presieduto dal poco onorevole Bassolino.Peccato che ha avallato il progetto della Fi.Be.(leggasi Impregilo) che e' stato un autentico fallimento ed un salasso economico notevolissimo.Tra l'altro si dice che il ponte sullo stretto non verra' mai costruito e che la penale che ricevera' la stessa impregilo aggiudicataria della gara di appalto servira' a pagare la penale dovuta dalla Fi.be.(figuriamoci che commistione di interessi).Ed ora vorrebbe farmi credere che se l'Unione vincera' le elezioni di aprile avremo un proliferare di impianti ad energia pulita? Onorevole......ma mi faccia il piacere....

andrea la vita 16.01.06 13:50| 
 |
Rispondi al commento

Signor pecoraro lei mi piace un sacco!

aurora montalto 16.01.06 13:25| 
 |
Rispondi al commento

Pecoraro a me è simpatico, e mi sembra credibile al contrario di quasi tutti gli altri, ma non sono sicuro che abbia la forza necessaria per realizzare il suo programma.

guido benni 16.01.06 13:15| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
vivo in USA da oltre sei anni e devo dire che i problemi sono gli stessi. Repubblicani che pensano solo a far funzionare le industrie senza minimamente pensare agli impatti ambientali (vedi la trivellazione di nuovi pozzi in Alaska) ed i democratici che si oppongono all'uso smisurato del petrolio e ad un governo che non spende soldi per finanziare la ricerca su energie alternative. Un comico e scrittore di numerosi best sellers americano che forse conosci, Al Franken, da un anno e mezzo sta conducendo uno show radiofonico "The Al Franken Show" con ottimi risultati. Nel 2008 si presentera' alle elezioni di Senatore per lo Stato del Minnesota. Perche' anche tu non scendi in campo e dai una mano a questa Italia che ha bisogno di nuovi volti e nuove idee? Il portatore nano aveva circa 58 anni quando decise di dedicarsi alla politica per il bene del paese! Ho recentemente acquistato il tuo DVD Beppegrillo.it che ho lascito a disposizione del Centro di Cultura Italiano. Devo dire che hai riscosso un grande successo ed aumentato il numero dei tuoi fans anche in USA.

Andrea Zarattini 16.01.06 11:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la nuova legge inerente la sanità è vero o no che stabilisce che si può essere curati solo dalla ASL di apparteneza? se sì come possibile essere curati da centri specializati, in particolari settori, es.(modena-bologna ecc.)fecendo carico alla ASL oppure, dovrà essere pagato tutto privatamente? grazie.

elia brandi 16.01.06 11:15| 
 |
Rispondi al commento

E' lodevole da parte dell'onorevole Pecoraro Scanio, aderire a questa iniziativa, però vorrei che tu che puoi, caro Beppe, facessi sapere all'onorevole, che non deve mostrarsi interessato, a mio avviso, solo quando il problema riguarda grandi opere e quindi può interessare e smuovere grandi quantità di voti. L'onorevole Pecoraro Scanio, deve pure mostrarsi interessato ai piccoli problemi che sorgono localmente nei comuni (sopratutto se governati dal centro-sinistra). Mi riferisco ad un problema già molte volte evidenziato anche sul Blog; cioè alla costruzione di quello che hanno definito un punto verde qualità nel comune di Roma (dal Comune di Roma) su un appezzamento di 30mila mq dove prima c'era un parco pubblico seppure malandato. Nel loro grande progetto di punto verde, hanno inatnto già tagliato 30 alberi di pino ed unb'altra decina li hanno fatti seccare. Poi al posto di quello che era un prato, stanno costruendo un centro sportivo con campi di calcetto e dulcis in fundo ...un bel ristorante. Di verde ci saranno solo il prato sintetico del campi di calcetto e forse le pareti del ristorante.Ho tempo addietro, già scritto alla sede centrale dei verdi e al sindaco Veltroni, ma non per bloccare il progetto (sò che è impossibile visto gli interessi che ci saranno), ma solo per chiedere la loro opinione; per capire perchè costruiscono tali strutture, considerendo che nella zona non ne mancano, invece di costruire un bel parco pubblico con piste ciclabili, giochi per bambini e per cercare di respirare meglio...Se si parla di risparmio, è un'occasione persa per il comune di ROMA, sopratutto quando poi daranno la struttura costruita con i nostri soldi,in gestione a privati per il loro lucro. Grazie Beppe ti sarei grado se glielo facessi sapere all'onorevole.
Giuseppe

Giuseppe Manuli 16.01.06 10:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Probabilmente con l'energia non c'entra, ma le foreste primarie, nell'ottica della riduzione della CO2, c'entrano e come!!!
Basta leggere le informazioni sul sito di Greenpeace (http://www.greenpeace.org/italy/campagne/foreste) per rendersi conto che siamo alla frutta!!!
Per coerenza con i motivi della loro stessa esistenza, perchè i Verdi non utilizzano carta riciclata per i loro volantini, per i manifesti, per tutto ciò che di cartaceo produrranno per le elezioni e in ogni altra occasione?????
Ci sono diverse case editrici e scrittori che pubblicano i loro libri con carta riciclata (http://www.greenpeace.org/italy/campagne/foreste). E i politici che fanno???? chiaccherano e basta!
Perchè in tutti gli uffici pubblici, dal più piccolo dei comuni, al parlamento, non si usa carta riciclata e mobili fatti con legno riciclato?
Se ci tenessero alla nostra salute, allora dovrebbero fare il possibile e l'impossibile per salvare le foreste primarie!

Saluti

Domenico Barranca (Pisa)
domenico.barranca_CHIOCCIOLA_gmail.com

Domenico Barranca 16.01.06 10:25| 
 |
Rispondi al commento

Probabilmente con l'energia non c'entra, ma le foreste primarie, nell'ottica della riduzione della CO2, c'entrano e come!!!
Basta leggere le informazioni sul sito di Greenpeace (http://www.greenpeace.org/italy/campagne/foreste) per rendersi conto che siamo alla frutta!!!
Per coerenza con i motivi della loro stessa esistenza, perchè i Verdi non utilizzano carta riciclata per i loro volantini, per i manifesti, per tutto ciò che di cartaceo produrranno per le elezioni e in ogni altra occasione?????
Ci sono diverse case editrici e scrittori che pubblicano i loro libri con carta riciclata (http://www.greenpeace.org/italy/campagne/foreste). E i politici che fanno???? chiaccherano e basta!
Perchè in tutti gli uffici pubblici, dal più piccolo dei comuni, al parlamento, non si usa carta riciclata e mobili fatti con legno riciclato?
Se ci tenessero alla nostra salute, allora dovrebbero fare il possibile e l'impossibile per salvare le foreste primarie!

Saluti

Domenico Barranca (Pisa)
domenico.barranca_CHIOCCIOLA_gmail.com

Domenico Barranca 16.01.06 10:18| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe

Ieri 15 Gennaio ho visto in tv "TG 2 DOSSIER" sulle energie alternative.

L'italia è il paese in cui I POLITICI PREDICANO BENE IN REALTA' CON I FATTI RAZZOLANO MALE.

Con mio disappunto ho potuto constatare che l'Italia nonostante abbia speso i suoi soldi per la ricerca di fonti alternative è rimasta indietro come al solito.

I pannelli solari alla fine devono essere acquistati dal Giappone.

Niente male ma abbiamo sempre le nostre buone menti che lavorano in sordina ed in Italia è stato realizzato un pannello fotovoltaico molto più efficiente di quelli attualmente utilizzati.

E' stata realizzata una centrale in Sicilia "Progetto Archimede" che dopo più di un anno non è ancora in esercizio per "Motivi burocratici" così ha detto Tg2 Dossier. Ed allora gli stessi Italiani hanno dovuto realizzare una stessa centrale in Spagna che almeno dà loro un po’ di soddisfazioni.

Questo mi ha fatto capire che inizialmente ci sono tanti buoni propositi nel fare le cose, ma poi ci sono interessi economici e di potere che fanno girare gli ingranaggi in altre direzioni.

Ciao Claudio

Claudio De Simone 16.01.06 10:14| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei sapere da Trenitalia, come mai negli anni 90 col vecchio pendolino ETR 450 (velocità max 250 k/h) si impiegavano ore 3.55 per la tratta Roma-Milano ed oggi col super pubblicizzato Eurostar ETR 500 (velocità max 300 km/h) si impiegano ore 4.30 (se và bene!!!)

aldo marroccu 16.01.06 09:56| 
 |
Rispondi al commento

Pubblicato ieri, 15/01/2006 su "La Provincia" (http://www.laprovinciadicomo.it), nelle lettere al Direttore:
"Siamo certi che a Spt interessi incentivare i mezzi pubblici? Sono una pendolare che quotidianamente utilizza gli autobus Spt e, anche
sulla scorta delle recenti vicende di cui è
stata al centro la Società, mi permetto di
porre a lei ed ai lettori una domanda. Una
domandina facile facile: siamo certi che
una società che detiene oltre il 12% della
proprietà dei parcometri cittadini sia
interessata ad incentivare i mezzi pubblici
e non invece il traffico automobilistico
privato? I parcheggi stanno diventando
tutti a pagamento, la Spt gestisce -
almeno in parte - questo enorme flusso di
quattrini che promette di aumentare ulteriormente
e, al contempo, i servizi pubblici
diventano sempre più scadenti: autobus
vecchi "come il cucco", corse che
saltano, sempre meno investimenti in
personale, trovatone geniali che possono
venire in mente soltanto a chi su un autobus
non ha mai messo piede (cito soltanto
l’idea, grazie al cielo per ora solo
ipotizzata, di sopprimere la linea 12 o anche
quella di estendere il giro della linea
6 attuale, percorrenza Maslianico Como,
sino ad Albate...). E tutto questo, naturalmente,
aggravato da qualche "ritocchino"
ad hoc sulle tariffe, sempre al rialzo. Non
viene il sospetto che per i vertici della
Spt sia economicamente vantaggioso
starsene semplicemente in panciolle ad
aspettare che gli introiti dei parcheggi a
pagamento entrino direttamente nelle loro
tasche? Grazie per l’attenzione.
Elena Bianchi"
Facciamoci sentire, gente! E voi, Onorevoli, che potete: FATE, non PARLATE soltanto!

Elena Bianchi 16.01.06 09:10| 
 |
Rispondi al commento

D’altronde come poteva concentrare le sue energie nel governare se principalmente doveva pensare a risolvere i suoi interessi?. Fare due cose bene non è semplice e lui è riuscito solo in quella per lui più propria “ pensare a se stesso, da vero imprenditore” ma non certo da bravo imprenditore come dice qualcuno: si è certamente bravi quando si compete con altri ad armi pari e non certo quando si ottengono soldi che nessuno sa da dove siano provenuti e evidenti vantaggi politici per arrivare e ancora evadendo spesso e volentieri le tasse : quando la strada è spianata in questo modo, pochi potrebbero fallire nell’ impresa, non credete? Certo è vergognoso che si dia ancora credito a un personaggio di questo tipo, pronto a tutto piuttosto di mantenere il potere Io stesso, Dipietrista, sto con il centrosinistra che chiamo meno peggio perché è una forza che non interamente vuole migliorare il sistema, ma se la gente sarà capace di dare forza anche alle forze,serie e nuove, forse qualcosa veramente potrà cambiare.
Saluti
Stefano Sarais

Stefano Sarais 16.01.06 01:43| 
 |
Rispondi al commento

D’altronde come poteva concentrare le sue energie nel governare se principalmente doveva pensare a risolvere i suoi interessi?. Fare due cose bene non è semplice e lui è riuscito solo in quella per lui più propria “ pensare a se stesso, da vero imprenditore” ma non certo da bravo imprenditore come dice qualcuno: si è certamente bravi quando si compete con altri ad armi pari e non certo quando si ottengono soldi che nessuno sa da dove siano provenuti e evidenti vantaggi politici per arrivare e ancora evadendo spesso e volentieri le tasse : quando la strada è spianata in questo modo, pochi potrebbero fallire nell’ impresa, non credete? Certo è vergognoso che si dia ancora credito a un personaggio di questo tipo, pronto a tutto piuttosto di mantenere il potere Io stesso, Dipietrista, sto con il centrosinistra che chiamo meno peggio perché è una forza che non interamente vuole migliorare il sistema, ma se la gente sarà capace di dare forza anche alle forze,serie e nuove, forse qualcosa veramente potrà cambiare.
Saluti
Stefano Sarais

Stefano Sarais 16.01.06 01:43| 
 |
Rispondi al commento

Per sparare le sue solite cazzate e per poi smentirle, per dire tutto e il contrario di tutto. Egli crede che in questo modo una parte degli elettori crederanno alla sua prima versione e l’altra parte alla seconda. Forse perchè ancora convinto che questo gioco possa essergli favorevole, come nel 2001, ma le bugie( ormai all’ordine del giorno) hanno le gambe corte e i risultati economici sono tutti a suo sfavore.. Ecco perché credo che sia necessario mantenere unita la grande forza e voglia di cambiamento che esiste nel paese. Una forza che vuole un informazione libera dalla stretta politica, sia di destra che di sinistra. Come al tempo dell’antifascismo restiamo uniti e ristabiliamo delle regole serie che tutelino veramente tutti i cittadini e non gli interessi dei soliti. Qualcuno dice che i comici non dovrebbero fare politica Forse in un paese normale dove la democrazia è più vera, dovrebbe essere opportuno ma è evidente che l’anomalia italiana consente questo ed altro. Ben vengano un personaggi come Beppe Grillo, come la Guzzanti che fanno riflettere e informano . Ma stiamo attenti a non disperdere ,questa forza, facendo il gioco della destra che sta cercando di sostenere che tanto sono tutti cattivi, l’uno vale l’altro. Le sue incapacità di politico sono evidenti... prosegue Stefano Sarais

Stefano Sarais 16.01.06 01:41| 
 |
Rispondi al commento

La presenza di un Presidente del Consiglio che ha interessi, come direbbe qualcuno “in ogni dove” e che con evidenza sfrutta la sua posizione per arricchirsi, per salvarsi e salvare i suoi amici da guai giudiziari, è’ un fatto gravissimo per una moderna democrazia. Ma almeno avesse fatto, in qualche modo, il bene anche dell’Italia, come qualcuno dei suoi sostenitori diceva. D’altronde come poteva concentrare le sue energie nel governare se principalmente doveva pensare a risolvere i suoi interessi?. Fare due cose bene non è semplice, e lui è riuscito solo in quella per lui più propria “ pensare a se stesso, “da vero imprenditore” ma non certo da bravo imprenditore come sostiene qualcuno: si è certamente bravi, infatti, quando si compete con altri ad armi pari . Non certo quando si comincia con soldi che nessuno sa da dove siano provenuti, si hanno evidenti vantaggi politici ed evadendo spesso e volentieri le tasse . Quando la strada è spianata in questo modo, pochi potrebbero fallire nell’ impresa, non credete? Certo è vergognoso che si dia ancora credito a un personaggio di questo tipo, pronto a tutto piuttosto di mantenere il potere. Questo signore, pensa che con le sue parole, con le sue bugie, non ultime le dichiarazioni di fatte ai giudici di Roma possa risollevarsi agli occhi degli italiani. Pochi minuti fa, l’ho sentito in una conferenza stampa dove gli chiedevano : “se le sue prove contro la sinistra, per i giudici, fossero penalmente rilevanti chiederebbe scusa?” Berlusconi ha risposto: “no perché le mie dichiarazioni non sono penalmente rilevanti, lo sono solo politicamente ”. Ma allora cosa è andato a fare dai giudici? La verità è semplice è andato dai giudici per colpire l’opinione pubblica per fare rumore.. prosegue Stefasno Sarais

Stefano Sarais 16.01.06 01:39| 
 |
Rispondi al commento

SALVIAMO IL BLOG DAL VIRUS.
I DIPENDENTI IN UNA RUBRICA A LORO DEDICATA!!

Marco Vescovo 16.01.06 00:37| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
penso che il commento di Pecoraro Scanio potevi anche evitare di farlo leggere sul blog...
Beppe

Giuseppe Pozzi 16.01.06 00:09| 
 |
Rispondi al commento

solidarizzo pienamente con te. sono stufo di farmi inquinare tutti i giorni dagli scrarichi delle auto, dalle ciminiere delle fabbriche, e altre fonti inquinanti varie. c'è una possibilità di produrre energia pulita ? allora sfruttiamola.
non permettiamo che sia bloccata da quei signori che chiosano che ancora non è possibile perchè non economicamente vantaggiosa. mandiamoli a farsi f.....e, e pensiamo a futuro dei nostri cari e a questo pianeta che stà andando in malora.

Franco Vignuzzi 15.01.06 23:01| 
 |
Rispondi al commento

solidarizzo pienamente con te. sono stufo di farmi inquinare tutti i giorni dagli scrarichi delle auto, dalle ciminiere delle fabbriche, e altre fonti inquinanti varie. c'è una possibilità di produrre energia pulita ? allora sfruttiamola.
non permettiamo che sia bloccata da quei signori che chiosano che ancora non è possibile perchè non economicamente vantaggiosa. mandiamoli a farsi f.....e, e pensiamo a futuro dei nostri cari e a questo pianeta che stà andando in malora.

Franco Vignuzzi 15.01.06 22:57| 
 |
Rispondi al commento

Signor Paolo,
chi ha devastato la costa ligure. Perche scaricate le acque nere in mare. Lei e la Sua Famiglia i rifiuti li mangiate? Avete una strada statale, l'Aurelia, e un binario ferroviario; ma Le sembra giusto. E poi diciamocelo, senza ipocrisie, abbiamo bisogno del nucleare nostro, anche perchè, da dove abita Lei, i Francesi ne hanno quattro a cento-centocinquanta Kilometri in linea d'aria. Perfavore, siamo seri, specialmente per e con i nostri figli.
Saluti.

Augusto Fogli 15.01.06 22:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao a tutti. Io abito nella Liguria di Ponente, e ultimamente mi sono molto preoccupato a sentire i discorsi dell'onorevole Scajola sull'energìa perchè, nonostante la comprovata pericolosità del nucleare e l'inquinamento delle centrali a carbone, continua imperterrito ad appoggiare la costruzione di impianti di quel tipo (nonchè di inceneritori di immondizia). Spesso mi sono chiesto perchè non viene promulgata una legge che obblighi all'installazione di pannelli solari negli edifici di nuova costruzione, forse perchè non vi è abbastanza guadagno per questo? Mah! Comunque non voglio che la salute mia e dei miei figli sia messa a grave rischio dall'ennesimo politico che pensa solo al proprio vantaggio elettorale o di altro tipo e quindi mi sembra che sia finalmente il caso di appoggiare al massimo chiunque sia disposto a perseguire dei fini politici e sociali diversi che tengano in conto il benessere della popolazione non solo da un punto di vista economico o di posti di lavoro (che poi si dimostrano immancabilmente virtuali) ma in toto. Per questo credo sia importante appoggiare i Verdi in questa battaglia.

Paolo Sommariva 15.01.06 18:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono contento che si parli del problema energia pulita, ho letto i commenti anche di alcuni deputati che hanno sottoscritto a questo movimento.
Solo, vorrei farti alcune domande:
Ma Pecoraro Scanio non è stato Ministro dell'Ambiente prima di questo governo?
Quali sono stati i cambiamenti apportati da lui e il suo staff?
ALLORA PERCHE' DOVREI VOTARLO??
Ho visto (caro Beppe) due tuoi spettacoli apparsi in RAI nel 1993 o 1994 (ora non ricordo), questi dipendenti quella volta, li ridicolizzavi.
Il problema è che dopo anni (i dipendenti) sono sempre gli stessi, mentre negli altri paesi se non lavorano tornano da dove sono venuti.

Cordiali saluti.

federico bucci 15.01.06 16:27| 
 |
Rispondi al commento

Per tutti i frequentatori del blog: sono d'accordo con voi, mi dà fastidio questa politica e questi chiacchierovendoli; sono altrettanto d'accordo che nessuno di questi sia perfettamente pulito (come diceva il Faber nella Canzone del Maggio: per quanto voi vi crediate assolti - siete per sempre coinvolti). Ripa di Meana, che fa parte dello stesso partito, è un ex comunista ex socialista - l'ennesimo riciclello, come li chiamo io.

Nondimeno: se i Verdi ci vengono incontro, meglio così. Siamo onesti: la gran parte della cittadinanza è ancora democristiana, ci dobbiamo affidare alle nostre (poche) forze e per il resto alla massa di pecore belanti - la democrazia è anche questo. Persino nel nostro blog ci sono pecorelle che si vantano di scrivere il primo messaggio di commento all'articolo di Beppe. Sic rebus stantibus.

Parlo per cognizione di causa: lavoro in un sindacato indipendente da anni, e ormai ho capito che i miei colleghi evitano in tutti i modi di risolvere il problema perché altrimenti perderebbero il motivo per lamentarsi. Se questa è la situazione degli educatori - gente laureata, mica la famosa casalinga di Voghera, a questo punto cerchiamo la strada più breve per raggiungere l'obiettivo materiale. Quanto all'_educazione_ alla democrazia, così come all'onestà intellettuale, meglio posticiparla per quanto importante sia.

P.S.: anche perché, tra i nostri principali avversarî, annoveriamo grandi potenze, da Santa Romana Chiesa al sistema partitico, alle Banche, all'informazione di massa. Meglio prepararsi per bene...

Stefano Stronati 15.01.06 16:10| 
 |
Rispondi al commento

io voglio solo dire una cosa mandiamo a casa questo governo di merda, perche non fa altro che dire menzogne su tutto,vedete fs,posti di lavoro,sanità,assistenza,e scuola. stiamo andando a rotoli,per quanto riguarda le forme di energia pulite deve essere chi ci governa ad incentivare l'installazzione di pannelli fotovoltaici,o energia eolica,e per ultimo forza beppe 6 grande.

Fernando Errante 15.01.06 15:31| 
 |
Rispondi al commento

Ho sentito dire che i verdi "difensori dell'ambiente" hanno bloccato nel salento l'innalzamento di pale per l'energia eolica che avrebbero potuto servire una città di quasi 100.000 abitanti perché "sciupavano l'ambiente". Cosa c'è di vero in questo? si può avere qualche spiegazione? Io non credo nei verdi in Pecoraro Scanio e soprattutto Ripa di Meana...Smettete di fare politica per favore...

Damiano Cangi 15.01.06 14:37| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti, mi sono stufato di leggere questi commenti qualunquisti, demagogici, ruffiani con il potere berlusconiano che ci governa e ci rende ridicoli al mondo intero, dato che siamo considerati dagli "amici" americani paese semilibero par quanto riguarda la libertà di informazione. E invece con chi se la prendono molti di voi? con Pecoraro Scanio che ha risposto ad un appello di Beppe rivolto anche ai politici . Ma basta!!! Leggetevi il bellissimo articolo di Furio Colombo di oggi sull' Unità e capirete in che paese stiamo vivendo. Stiamo vivendo in un paese dove un "primo ministro afferma di non sapere che il proprio fratello produce i decoder richiesti per accedere alla nuova televisione digitale imposta dalla sua legge", "un primo ministro che firma il proprio condono di privato imprenditore evitando con 1800 euro di versare al fisco milioni di tasse, " un primo ministro che si scopre socio d'affari con qualcuno dei principali scalatori di banche di cui si parla". Un primo ministro che occupa militarmente da giorni la televisione pubblica e privata, cioè sua, e dice che l'ottantacinque per cento dei giornalisti è di sinistra. Ma un primo ministro così dovrebbe essere preso a calci nel c...., ogni volta che apre bocca. Ma siccome non si può, a Pecoraro Scanio e ai Verdi dò il mio voto e consiglierei agli altri di far confluire una valanga di voti per il suo partito, così vedremo se sono tutti uguali. Ragazzi miei state facendo il gioco del "portatore nano di democrazia" come Beppe chiama il nostro cd. primo ministro, che in tutte le occasioni vuole far passare il messaggio che sono tutti uguali. Ci stà riuscendo, purtroppo, grazie anche a voi!Ciao e buona domenica. Marcello da Livorno

Marcello Allegri 15.01.06 12:57| 
 |
Rispondi al commento

A PECORARO
Ho inviato una LETTERA APERTA A PEPPE GRILLO chiedendogli di mettere al centro del suo Blog la normativa sul CONTO ENERGIA D.M. 28/07/05 utilizzando una sola frase : PER CORTESIA TOGLIETE TUTTE LE REGOLE (o pastoie) CHE AVETE INVENTATO PER IL CONTO ENERGIA !!!

L’unica regola da seguire è che : CHI VUOLE ADERIRE AL C.E. DEVE COMUNICARE AL GRTN LA RICHIESTA CHE INTENDE REALIZZARE UN IMPIANTO INDICANDONE LA POTENZA.
Le richieste, senza alcuna approvazione da parte della GRTN SPA, dovranno essere messe in graduatoria fino alla capienza prevista.
PUNTO e BASTA.
Il GRTN ricevuta la richiesta deve dare prontamente la risposta positiva senza attendere tre mesi per emanare una GRADUATORIA (???) . A che titolo e per quale finalità debbono esaminare i PROGETTI ? Tutto il D.M. fa a pugni con la razionalità e l' intelligenza. Ad esempio, inizialmente hanno dimenticato di prevedere l'uso delle celle in silicio amorfo ed hanno bocciato tutti i progetti . Ora, vista la dimenticanza, invece di sanare i progetti BOCCIATI, prevedono con il nuovo decreto in corso di emanazione l' uso del silicio amorfo solo per i prossimi progetti. E prima perchè no !!!


Ai politici che aderiscono alla iniziativa , vorrei fare solo una domanda :

Ma dove eravate quando in Italia per tre anni abbiamo atteso l' emanazione del Decreto attuativo della legge mentre la Germania diventava la prima al mondo nel fotovoltaico? A CASA! ORA RESTATECI !

Pur tuttavia se anche PECORARO vuole oggi fare suo il problema, ben venga ma non necessitano enunciazioni di principio o programmi futuri , basta :

- leggersi il DM 28/07/05
- chiedere la immediata eliminazione di tutto il superfluo e adeguarlo al concetto che è il privato che investe i suoi soldi e se investe bene e produce corrente gliela dovranno pagare alle condizioni previste (da migliorare) , se il suo impianto non produrrà corrente non gliela pagano. E' così semplice !.
Cosimo Angelica


COSIMO ANGELICA 15.01.06 12:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

pecoraro, quanto prendi al mese?

giacomo zanitti Commentatore in marcia al V2day 15.01.06 12:19| 
 |
Rispondi al commento

SALVIAMO IL BLOG DAL VIRUS.
I DIPENDENTI IN UNA RUBRICA A LORO DEDICATA

Raffaele Marino 15.01.06 11:50| 
 |
Rispondi al commento

'PRIMARIE DEI CITTADINI' IN PERICOLO

IL BLOG INQUINATO DAL VIRUS DELLA DEMAGOGIA DEI SOLITI POLITICI PAROLAI

Caro Beppe Grillo e cari tutti gli utilizzatori del blog.
Sono mesi che leggo e mi informo su questo sito e ringrazio il promotore di questa splendida realtà capace di proporre un'informazione libera, concreta e rivoluzionaria.

Ho sempre creduto che una delle idee di fondo del sito sia creare un 'ambiente' culturale moderno e propositivo, ricco di proposte anche e non solo politiche, discusse sulla base di dati, controdati, idee, contraddittori, progetti e programmi, comunicazione. Al di là dello schema ormai morto (e sepolto dalla realtà) di 'destra' e 'sinistra' e delle meccanica delle parole vuote.

Soffro quando apro la pagina 'primarie dei cittadini' e trovo 1+3 articoli:
-1- l'articolo introduttivo di Grillo
-3- articoli di demagogia elettorale composti dai soliti elogi 'ciao Beppe come stai, sei tutti noi, siamo con te' e dalle solite parole generaliste, i soliti temini precompilati, la solita nullità propositiva, le solite paroline buone buone buone.
Basta! E' insopportabile!
Voglio gli articoli sulle primarie dei cittadini zeppi di idee, proposte da discutere, riferimenti, dati, innovazione culturale, progetti da discutere.

In questo blog si sta aprendo lo spazio al vecchio nulla e io sono molto preoccupato.

Ritengo che dare tutta questa 'RILEVANZA' (e in questo MODO) a questi politici del nulla sia UN ERRORE POLITICO DI QUESTO BLOG
Beppe, fai una rubrica a parte 'LA VETRINA DEL DIPENDENTE' o 'LA VETRINA DEL DEPUTATO'. Lì verranno messi in rilievo tutti gli articoli che i 'dipendenti' avranno voglia di postare.
NON CONFONDIAMOLI CON 'LE PRIMARIE DEI CITTADINI'

SALVIAMO IL BLOG DAL VIRUS.
SCRIVIAMO IN TANTI: 'I DIPENDENTI IN UNA RUBRICA A LORO DEDICATA'

Giorgio Mora 15.01.06 02:20| 
 |
Rispondi al commento

Sono un "volontario" verde da quasi dieci anni (ne ho 50) e sono certo che le affermazioni di Pecoraro Scanio sull'energia in questo blog non sono frasi di circostanza per "compiacersi qualche voto".
So che sono lo spirito di quanto portato avanti in questi anni su risparmio energetico e produzione di energie rinnovabili.
Molto in sordina, è vero, ma in questa direzione, laboriosamente.
La stessa direzione di questo blog.
Ho letto qui molte cose interessanti, anche critiche nei confronti dei Verdi, che purtroppo mi ritrovo a condividere, come la nostra incapacità di incidere, di frenare la spinta consumistica e capitalistica che tende a consumare voracemente TUTTE le risorse disponibili, presenti e future.

Devo però annotare anche molte cose superficiali, misere, di chi non voler perdere nemmeno un minuto a leggere, documentarsi, riflettere oltre il solito luogo comune - che serve solo agli uomini di potere per mantenerlo - che "i politici sono tutti corrotti".
Nel sito della federazione dei Verdi www.verdi.it si può verificare l'onestà intellettuale dei Verdi, e del nostro responsabile nazionale, sbirciando i documenti, anche sull'energia.
Nel sito - www.verdibologna.org - che da anni curo gratuitamente, solo per passione, alcune piccole cose locali, come testimonianza dell'impegno di tutti noi Verdi.
Auguri a tutti noi!

Renzo Venturoli 15.01.06 02:14| 
 |
Rispondi al commento

Eccone un'altro che non perde l'ocasione di sfruttare un metodo per farsi pubblicità e compiacersi qualche voto...........

Prandini Claudio 15.01.06 00:06| 
 |
Rispondi al commento

Proprio ieri mi e' arrivata via posta la lettera dei VERDi con il simpatico faccione del dipendente Alfonso che chiede aiuto..
Mi dispiace dirlo ma pur essendo una (pare)persona onesta,non ha le palle.
Saro' sordo ma io non ho ancora sentito o visto un cazzo di progetto serio portato avanti dai Verdi,pur plaudendo le intenzioni le azioni sono state quasi del tutto inesistenti.
Il problema dei Verdi e' quello di fare solo gli interessi del partito, in quanto sono sempre dietro a rincorrere le cause del momento e dimenticarle appena l'eco dei media si affievolisce,e' sempre cosi'. Dovrebbero ( Verdi)riuscire a sposare un progetto importante che sia di pubblica utilita' per tutti e portarlo avanti finche' non sara' terminato.
Per esempio caro Alfonso: l'installazione obbligatoria dei pannelli solari per le nuove costruzioni a partire dal 2008 per esempio o 2009 o 2010 cosi da dar modo anche alle imprese di sviluppare e ricercare le giuste soluzioni per essere pronti a una piccola nuova era,quella dell'energi solare autonoma.Potrebbe essere solo l'inizio caro Alfonso ma sarebbe gia' tanto per voi Verdi.


Paolo Rescali 14.01.06 23:49| 
 |
Rispondi al commento

Secondo me, Pecoraro Scanio ha tutto il diritto di dire la sua in un blog come cittadino ma non come segretario di partito che, allineato ad un programma di governo, dovrebbe cercare di farlo (d'accordo o meno)funzionare, visto che comincia a fare acqua. Comunque speriamo si ricordino fra tutti, i ns. rappresentanti di sinistra, di pensare di più ai problemi della gente.

luciano pacini 14.01.06 21:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Leggevo le critiche a Beppe per aver pubblicato l'intervento di Pecoraro e riflettevo sull'"utilizzo di questo blog per scopi elettorali". Ma scusate... tutti lo facciamo ANCHE QUI, NO??? Non credo che il problema sia questo, bensì quello della credibilità: CHI può credere a CHI, OGGI? Per me, ci potrebbe scrivere anche il nano di Arcore... se qui esiste uno spazio di libertà, questo vale per tutti, nessuno escluso.. O VOGLIAMO ESSERE COME LUI?? Non mi piacerebbe che un blog nato libero e aperto a tutti divenisse poi uno spazio limitato. Non credo che Beppe lo intenda così. Per me ha fatto benissimo a pubblicare l'articolo, poi ciascuno dice la sua. Inoltre non mi risulta che Pecoraro sia un ladro, non è nella lista, ma qualcuno potrebbe dire che appunto "non risulta", o che non lo è perchè non ha ancora sufficiente potere per esserlo, e roba così... si vabbè, ma TUTTI possono dire TUTTO, E CHE CE VO'? ma così dove arriviamo? Non mi piace questo clima, è FATTO APPOSTA PER CONFONDERE LE IDEE, è merda buttata su tutto e tutti,sono illazioni facili e tendenziose.
"Disapprovo ciò che dici, ma difenderò alla morte il tuo diritto di dirlo" VOLTAIRE.
Non sono iscritti ai Verdi, io sono Comunista. Lo sono sempre stata e ci credo, e anche se spesso mi sento tradita, non più rappresentata, IO resto comunista, non coloro che ne tradiscono l'ideologia e i valori. Ma va bene anche così, il mio senso critico non si fa legare dall'appartenenza, mai fatto, tutt'altro. Mi sento libera di votare di volta in volta chi mi sembra più "credibile" (ma mai di destra, mi verrebbe una paralisi alla mano, lo so)anche se è sempre più difficile soprattutto da quando, con le coalizioni, per votare la sinistra.. si è costretti a votare gente che noi "vecchi comunisti" abbiamo combattuto tutta la vita, ahimè, e continuerò ogni giorno, a modo mio,instancabilmente, col dialogo e l'esempio, umilmente
DARIO FO, BEPPE, GRAZIE PER ESSERE RIMASTI COME FARI NELLA NEBBIA. LA VOSTRA VITA LO DIMOSTRA.

paola ferrucci 14.01.06 21:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scusate il messaggio immediatamente antecedente a questo era x Alessandro Berta(3 messaggi sotto) e non x Fabrizio Faraci!!!!

Fabrizio Esposito 14.01.06 19:55| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Fabrizio Faraci!!!

Sono pienamente daccordo su questa tua idea.
C'è solamente una prospettiva di fondo che mi lascia titubante e inquieto, ed è rappresentata dalla tua disillusione verso l'ambiente politico. Io non credo che questo sia l'atteggiamento più prolifico da mantenere per riuscire a migliorare la nostra Italia. Sono ancora convinto che esistano persone che facciano un lavoro per dedizione e non per trarne
vantaggi personali.L'uomo si muovo sotto la spinta del sacrificio e dell'altruismo.Se così non fosse cercherei di andare a sostituire con il mio lavoro ciò in cui altri non vogliono riuscire. Se sei disilluso dell'ambiente politico ed esso fondamentalmente dirige il paese, non criticarlo senza agire, ma fai di tutto per migliorarlo.

Idea -:Candidati!!

P.S. Se ti mostri valido, io ti voterò!!!
Eheheh!!!

Fabrizio Esposito 14.01.06 19:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vogliono costruire un'Italia a 2 velocità? Ma non si accorgono della velocità reale del paese. Il Ponte sullo stretto darà a l'Italia e alla Sicilia uno slancio economico, l'alta velocità tra la Calabria e la Sicilia? Miliardi per farci percorrere 3 Km ad altissima velocità, ma non hanno pensato che il ponte portera ingorghi alle sue estremità? Percorrere 3 Km ad alta velocità, per ridurla sostanzialmente all'imbocco della Sa-Rc o all'imbocco della A18 Me-Ct. Ma questi politici sono da Playstation e forse neanche!!!!

Fabrizio Faraci 14.01.06 19:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ragazzi leggere tutti i post e' difficile e ci vuole tempo... cosa che purtroppo non tutti hanno... ne ho letti solo una piccola percentuale quindi potrei ripetere qualcosa di gia' detto... ma vorrei comunque lanciare un'idea... magari non originale ma che potrebbe essere valida.

Fatti:

1) Molte persone si disinteressano di politica (spesso perche' non hanno molto tempo da dedicare ad informarsi... come ad esempio il sottoscritto)

2) Spesso non si sanno le cose... o si dimenticano...

3) Quando torniamo a votare... spesso non sappiamo per chi votare e cerchiamo di scegliere il "meno peggio" senza sapere con precisione come valutare la situazione

4) Secondo me e' importante, all'interno dell'inclinazione politica personale, valutare la singola persona sulla base del suo "curriculum"

Detto questo proporrei, in qualche modo che si puo' eventualmente studiare.....

di predisporre un "curriculum" per ogni politico che e' interessato a farlo... nel quale il candidato si presenta con la sua storia fino ad oggi... presenta le sue idee ed i suoi progetti... ed in futuro il risultato delle sue idee...

Basterebbe forse un post... dove il politico in questione si "mettesse in gioco", ovviamente aperto alle critiche (si spera costruttive) di tutti noi...

E' solo un'idea che mi e' venuta cosi'... per diradare un po' la nebbia di chi, come me, tra un po' si ritroverà a votare....

ho gia' la nausea....

ma non votare e' peggio...

Quindi perche' no... ben vengano i politici... con il loro passato (!!!!) il presente ed il futuro!


Alessandro Berta 14.01.06 17:53| 
 |
Rispondi al commento

Pensare ancora nel 2006 che il "progresso" sia fare varianti di valico e autostrade varie è davvero poco intelligente. Ma come si fa a non rendersi conto che questo tipo di sviluppo è al collasso, a non pensare che solo cambiando profondamente il nostro stile di vita si può rendere possibile il futuro di questo pianeta? Il trasporto delle merci su gomma e l'uso dell'auto andrebbe disincentivato, sviluppando forme di trasporto alternative, se non vogliamo ritrovarci tutti, tu compreso caro Domenico, seppelliti dalla montagna di merda di cui parli.

Fabrizio Cherubini 14.01.06 17:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dice Pecoraro Scanio:

"Caro Beppe,
dopo averne parlato con l’esecutivo nazionale, ti scrivo per comunicare l’adesione formale dei Verdi all’iniziativa “primarie dei cittadini” ed alle tue proposte per l’energia che, d’altronde, coincidono perfettamente con le nostre tesi ed il nostro programma."

Ora, una piccola domanda: in che senso adesione formale?
E "tu, Caro Beppe" anche per me, anche se non ci siamo mai presi un caffè insieme, (potenza del mezzo mediatico, che ti fa sentire vicino ad una persona, e perderne il rispetto "formale") avevi invitato i Verdi ad aderire?

Immagino allora anche tutti gli altri, che diversi dai Verdi non sono, indipendentemente dal colore.

Spero almeno che, ora che hai lanciato le "adesioni", tu possa dare uguale risalto a tutte quelle altre che arriveranno, siano esse del Sud Tirol o di Lega Pensionati, Unione o Cdl.

Secomdo me è squallido lasciare campo aperto alla propaganda politica nel blog: è come lo spam nel newsgroup, cioè non c'entra un c....!
E tu gli hai dato risalto!

Forse se avesse scritto, solo a te: "Caro Beppe, mi congratulo per dare spazio a temi che sono da sempre capisaldi della nostra volontà politica, e nel permettere di fruire di spunti volontari e precisi che stiamo accogliendo criticamente per migliorare le leggi, e il benessere del nostro paese. Continua così." allora si avrebbe evitato di farsi dare del pagliaccio!

Andrea Buccioli 14.01.06 16:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Pecoraro di nome e di fatto. Pur di restare a galla sei anche disposto a farti promotore delle idee di Beppe Grillo.
Vergognati e va ai lavorare la terra. Nel vostro partito vi dichiarate verdi, ma siete
come i cocomeri, verdi di fuori e rossi e pieni di semi dentro. Con le tue cazzate hai rallentato il progresso d'Italia per almeno dieci anni (che, uniti agli altri dieci dei tuoi predecessori, fanno 20 - vedi variante di valico, passante di mestre, Salerno Reggio Calabria ecc. ecc.). Se fossi in te mi seppellirei sotto una montagna di merda, invece di rubare i soldi dello stipendio da parlamentare.

Domenico Mori 14.01.06 16:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ce l'ho fatta!
finalmente ho trovato una fonte di energia non pulita ma decisamente rinnovabile...
volete saperne di più?

costruiamo una bella centrale termoelettrica e ci bruciamo i nostri politici,le cazzate che dicono e le leggi che fanno per pararsi il culo!
ha ha

scusate e che sento talmente tante stronzate che mi viene voglia di dire anche la mia!

a proposito...

votami e ti darò un milione di posti di lavoro,due donne per ogni uomo e due uomini per ogni donna,parcheggi nel bosco di gioia a milano,impunità fiscale,condoni e sgravi fiscali sulle protesi al silicone, controllo sulle nascite e un benefit di 1000 euro x ogni figlio e qualunque altra cazzata che ti venga in mente...ma votami!

siamo il partito del tonno che sorride sotto un fungo allucinogeno(cazzo alberi e cespugli sono tutti occupati)...votami e ti farò diventare ricco se sei povero e sfondato se sei ricco!..ma se vuoi essere povero votami e diventerai poverissimo...

bravo pecoraro mi auguro che ti spunti una emorroide grossa come un melone per ogni volta che lecchi il culo ai tuoi datori di lavoro!

P.S. speriamo che qualcuno abbia capito che intendevo dire che questi politici "di destra e di sinistra" non perdono occasione per sembrare interessati..ma solo sotto campagna elettorale..

cristian ricci 14.01.06 16:01| 
 |
Rispondi al commento

Leggo molti criticare il politico Pecoraro per aver dichiarato di appoggiare questo blog.In effetti è lampante che è lui a cercare l'appoggio del blog.Molti criticano la condotta sua e del suo partito, ma dicono anche che è un partito microscopico quindi tanto non poteva fare (a noi comunque costa soldi) ora io in linea di massima non ho nulla contro questa persona come non ho nulla contro nessun'altra persona però dico, in pratica questo cerca lavoro, perchè non è lui stesso a proporci un suo curriculum vitae, quello che ha fatto in bene ed in male e quello che si impegnerebbe a fare? Non si fa così quando si cerca lavoro? Questo blog penso conti un numero impressionante di persone, più o meno informate, ma certamente con i mezzi per smascherare eventuali bugie, un politico che qui, ammettesse il bene ed il male e le sue argomentazioni, nel momento in cui venisse accettato avrebbe un trampolino non indifferente.
Signor Pecoraro io credo che nell'aver espresso l'appoggio suo e del suo partito, abbia commesso il solito errore di politico condiscendente, siamo noi cittadini il suo partito e siamo noi ad appoggiare lei, lei avrebbe dovuto dire cosa è riuscito a fare e cosa non le è riuscito e perchè. La finisca lei e i suoi compagni politici di capirci, faccia invece capire a noi come mai nonostante quanto ci costate la colpa è sempre nostra. Alla fine l'unica nostra colpa è di esserci fidati, ma si fa presto a rimediare.

rodolfo isella 14.01.06 15:21| 
 |
Rispondi al commento

Perchè attaccate i verdi?
è un partito politico è ovvio che si occupi anche di politica...

Giuseppe Danieli 14.01.06 14:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Abito in una zona dove la speculazione edilizia negli ultimi anni ha visto la sua massima espressione grazie al rientro dei capitali stranieri.

Credo che sarebbe auspicabile un disegno di legge nel programma del centro-sinistra che obblighi attraverso regole e sgravi fiscali ad adottare le risorse energetiche eco-compatibili in tutta la nuova edilizia sia residenziale che industriale.

L'installazione di caldaie ad utilizzo promiscuo nel momento della costruzione é sicuramente più conveniente che non l'installazione di un nuovo impianto a stabile finito; tanto più che la differenza di spesa si ammortizza nelle stagioni attraverso il risparmio sui consumi.

Non sarà gran che, ma da qualche parte bisogna pure cominciare.

Patrizia Marazzi 14.01.06 12:28| 
 |
Rispondi al commento

per sig.luigi salomone
grazie,però un appunto:
FI era(ripeto:era-it was)il primo partito.
ora(ripeto:ora-right now)non lo è già più.
e ad aprile 2006 li facciamo neri e rimandiamo a casa il Cipria.

w la libertà-
w la repubblica e la costituzione
w l'unione

lella conforti 14.01.06 11:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono accordo con te "lella conforti"

cosa può fare un partito che ha solo il 2% perchè forse agli italiani se ne fregano dei problemi ecologici e non sanno cosa significhi
vivere un paese normale difatti molti sono
inammorati di silviuccio. E' il nano in
poco tempo dal nulla con il suo partito e diventato il primo partito nazionale, la storia
italiana è strana da ex fascisti siamo passati
al partito degli affari personali.

Auguro a Pecoraro Scano come a Di Pietro di
avere migliori affermazioni in queste brutte elezioni per dare ai cittadini e alla parte
sana di queste paese le risposte giuste.

luigi salomone 14.01.06 11:16| 
 |
Rispondi al commento

SONO QUESTI I POLITICI CHE DOBBIAMO VOTARE!!!!!


io non sono un moderato!
Se cercate un moderato state attenti a votare per me,
perché con me si rischia!
Ma veramente volete un sindaco moderato?
Il moderato è forte con i deboli e debole con i forti.
Il moderato finge di risolvere i problemi senza affrontarli!
Il moderato chiude un occhio sulle speculazioni edilizie.
Il moderato caccia gli inquilini dalle case in centro
e poi le rivende ai magnati della speculazione.
Il moderato trasforma in ghetto la periferia.
Il moderato accetta una scuola per ricchi e una per i poveri.
Il moderato lascia intristire la città, e applaude ai grattacieli, dove non si vedono
bambini che giocano e gente che pedala in bicicletta.
I
l moderato teme di dispiacere ai cittadini che contano
E non concede la parola a quelli che non hanno voce.
Il moderato non cambierà mai nulla.
Il moderato non risolverà il problema dell’inquinamento
di Milano, non salverà i polmoni da settantenni dei bambini di 5 anni.
Il moderato non vi libererà dal traffico, dal milione
di automobili spernacchianti che hanno trasformato la città
in una camera a gas.
Oggi sembra che non essere moderati sia un difetto o un delitto;
oppure che sia un privilegio dei giovani.
Ma ci vogliono tanti anni… per diventare veramente giovani!
Milano, se la mi musica e’ troppo forte, allora vuol dire
che stai diventando troppo vecchia.
Nessun moderato ha mai fatto la storia,
e nessun moderato ha mai preso un Nobel.
Io non sono un moderato!
Sarò un sindaco che rischia.
Perché credo che il rischio del cambiamento sia l’unica risposta corretta per chi
investe il suo voto in un progetto per Milano.
Se scegliete di votare per me, rischiate molto…
rischiate persino di trovarvi finalmente a vivere in una città migliore!


Dario Fo

www.DarioFo.it

Nicola Cellamare 14.01.06 11:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ciao marco r.,
mi ha fatto commuovere cio che hai scritto.
anche io sono artigiana e ,mai come adesso, in piena crisi economica ed ispirativa...
la condizione attuale mi ha fatto quasi passare la voglia di creare,progettare,ideare,di pensare al futuro e non e' per pessimismo ma per realismo.
noi piccoli lavoratori siamo messi davvero male.
aspettavo il natale per poter respirare un po' ma e' stato un disastro....sono in apnea .
e' verissimo,l' italia che conoscevamo e' quasi sparita ma, forse,quando sara' sparito berlusconi,
con un po' di romanticismo potremmo provare a farla rivivere.
potrebbe provarci un governo COMUNISTA che favorisca le piccole imprese, gli artigiani e non faccia sempre diventare i ricchi ancora piu' ricchi ed i poveri sempre piu' poveri.
un governo che rispetti e risani l' ambiente, che stanzi fondi per progetti sani e non per un ponte da record dei primati... ma si sono chiesti perche' sto ponte si deve fare per forza?
chi cercano di favorire?
e tutta la gente che lavora sui e per i traghetti, che fine fara'?
voglio un governo che non si faccia governare da ruini.che non sia il meno peggio.
che mi faccia sentire fiera di essere italiana...
provate ad andare all' estero ed a sentire che opinione c' e' dell' italia... si sorprendono sapendo che ,anche essendo a conoscenza dello schifo che ci circonda e ci governa, noi non facciamo nulla.io sono pugliese e ,insieme a tanti sognatori, ho votato vendola con purtroppo la convinzione che il mio voto non sarebbe bastato ed invece come sempre l' unione fa la forza ed il nostro piccolo sogno si e' avverato.
abbiamo dato uno schiaffo al moralismo e messo al governo della nostra regione un uomo degno di ricoprire questo ruolo,sperando che non si faccia corrompere anche lui.
quindi uniti possiamo farlo noi il miracolo italiano.
viva zapatero!!!
elena c.

cerrati elena 14.01.06 10:47| 
 |
Rispondi al commento

per signor augusto fogli
ho letto la sua pseudo barzalletta di ieri su Prodi che va a confessarsi e vorrei comunicarle che:
-come barzalletta non fa niente ridere perchè manca il finale,quindi 2 palle così per leggerla e poi non si ride per nella.
-non ha niente a che fare con l'argomento ecologia

lei pare un grande simpatizzante di Berlusconi.

quindi un appunto:
come potrebbe mai confessarsi Berlusconi che non sbaglia mai e se anche volesse farlo a chi si rivolgerebbe visto che lui è Dio.

e una domanda:
Berlusconi cosa ha a che fare con l'ecologia?

lella conforti 14.01.06 10:37| 
 |
Rispondi al commento

vorrei rispondere al sig.Paolo Masa che critica i verdi:
-cosa crede che possa fare un partito che ha solo il 2% perchè gli italiani generalmente se ne fregano dei problemi ecologici e quindi non sentono il bisogno di dare più peso e quindi forza politica a questo partito.
-e lei signor paolo cosa fa per l'ambiente,il partito a cui lei dà il voto ha nel suo DNA il rispetto per l'ambiente?
-e più in generale sig.paolo:
ask not what your country can do for your environment,but what you can do for the environment in your country.

lella conforti 14.01.06 10:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro barretta sono convinto che noi siamo un popolo di piagnoni solo pronti a piangerci addosso e a lamentarci.
bisognerebbe invece reagire in maniera forte contro chi ti propone il nucleare dicendo che tanto oltre le alpi ci sono le centrali francesi e dicendo che i pericoli di eventuali incidenti sono molto remoti(ma non nulli.e le scorie? le regaliamo agli africani?)per non parlare di coloro che propongono nuove centrali a carbone
poi a novembre ti trovi in sardegna sulla strada per alghero e a qualche km. prima di alghero vedi sulla sinistra non so più quanti "ventoloni" per produrre energia dal vento tutti rigorosamente fermi anche se il vento era molto forte.(e chissà quanti casi simili ci sono)
e per concludere penso che pecoraro non utilizzi questo spazio per farsi la sua campagna elettorale perchè altrimenti a breve ci troveremmo un intervento di berlusconi
BEPPE CONTINUA COSI' CHE VAI BENE!!!!

carlo ferrafi 14.01.06 09:29| 
 |
Rispondi al commento

Salve, sono un italiano nostalgico dell'Italia, mi manca il sentire la Domenica il suono del silenzio per le strade, un ritmo più lento, come un respiro profondo, mi manca l'immagine della gente che parla sulla soglia dei negozietti in centro, con le mani piene di borse della spesa e che corre a casa perchè si è fatto tardi, la sera guardare qualcosa in tv che aiuti a distendersi un pò, una giratina in bici
ed un gelato nel piccolo bar-alimentari, quello con i fili di treccia metallica colorati che stanno sulla porta per non far entrare le mosche, freschi sulle braccia quando li sposti per entrare,mi manca l'immagine di un Presidente della Repubblica che stia come un babbo sulla parete e che dia una sensazione, magari inconscia, di rassicurante presenza; mi manca quel ritmo scandito da colazione-pranzo-merenda-cena che aveva come sigla le raccomandazioni di mia madre, urlate per l'ennesimo tentativo di vedermi all'appello, mi manca lo spazio fisico per poter pensare al mio futuro, a quello che volevo fare negli anni a venire, con calma, senza angoscia; mi manca la coscienza sociale per imparare a decidere quale sarebbe stata la "mia" parte politica; mi manca la bonaria disponibilità degli italiani, le donne quasi tutte "mamme" e gli uomini seri ma sempre pronti a rubare un'immagine piccante, golosa di qualce "femmina" che passa sul marciapiede, manca l'odore della tappezzeria della macchina nuova, un evento da condividere con amici e parenti, tanto era eccezionale; mi manca il sapore totalmente diverso dai soliti, dl bombolone sulla spiaggia, la Domenica d'Estate; mi manca la sensazione di avere anch'io uno spazio tutto mio nella società, bastava solo crescere per arrivarci, come al bancone di un bar, tanto era lì e nessuno lo avrebbe potuto occupare al posto mio...
Mi mancano queste sensazioni che riscaldavano il cuore.
Mi mancano, oggi nel 2006, nel mio studio di artigiano, in Italia, in pieno deserto di coscienze. C'è qualcuno la fuori?

marco r. 14.01.06 09:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

a volte penso che se i verdi non ci fossero, forse l'ecologia starebbe meglio....e magari avremmo già anche le fonti energetiche alternative Funzionanti
ciao Beppe sei un mito.

Paolo Masa 14.01.06 08:58| 
 |
Rispondi al commento

Mi stupisce che l'intervento di Pecoraro Scanio si concluda "sono da sempre nostre priorità".

Personalmente sono anni che non sento parlare Pecoraro Scanio di un argomento inerente l'ambiente o di farsi promotore di una qualche iniziativa ad esso connessa; al contrario lo vedo sempre più impegnato nel dibattito strettamente politico.

Ma se gli italiani, compreso me, hanno voluto dei propri rappresentanti (stipendiati) per occuparsi di ambiente e questi non lo fanno, occupandosi di altro, cosa dovrebbero fare gli italiani?

dario solinas 14.01.06 08:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,
ti leggo da qualche tempo con molto piacere, anche se, come e' giusto che sia,non condivido tutto cio' che dici.
La battqaglia che stai portando avanti ti nobilita, tanto che gia' alcuni vorrebbero vederti in politica, perche' no?
Nel leggere le adesioni al tuo programma da parte prima di Pecoraro Scanio, poi di Di Pietro, mi si sono annodati gli intestini!
Vedrai, tra un po' aderiranno anche quelli piu' grossi, neri, bianchi e rossi!!!!
Stai diventando una realta' concreta, una tigre da cavalcare, mi dispiacerebbe che gia' sul nascere qualcuno volgia tentare
di imbrigliarti.


tieni duro!!!!! non mollare!!!!!

Ho solo un paio d'anni piu' di te,
ma non credo di avere la tua energia, pero' le balle mi girano forte!!!

giuseppe manfre' 14.01.06 05:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vivo in Brasile e non in Italia, da 10 anni ormai.

Debbo dire che l'Italia non è molto cambiata, da quello che posso veder in rete, ed io in rete ci stò molto, piú o meno 15/18 ore al giorno. È il mio lavoro.

Qui in Brasile i brasiliani si lamentano molto dei loro politici. Dicono che sono tutti corrotti fino al midollo e che sono tutti ladri. Beh, hanno ragione. È vero, la maggior parte dei politici brasiliani sono proprio cosí, corrotti fino al midollo e tutti ladri. Però, mi domando, da dove vengono i politici brasiliani. Li importano? Non vengono dal Brasile?

Quindi domando a voi tutti. Da dove vengono i politici italiani. Dalla Russia? Dall'Africa? Dal Giappone?

Cosa voglio dire con ciò. Voglio dire che la società siamo noi e non si cambia la società facendo le rivoluzioni, ma cambiando noi stessi.

Il lavoro di persone come Beppe Grillo e Dario Fo, per citarne due che mi piacciono e che conosco, è un bel lavoro, non solo per la denuncia e la discussione pubblica delle cause e dei presunti colpevoli, ma, e questo soprattutto, perché ci permette, atraverso questo confronto con gli altri e con noi stessi in questo blog, di poter riuscire a cambiare la società cambiando noi stessi.

Questa è un'opportunità unica che la rete ci mette a disposizione e che persone come Beppe Grillo e Dario Fo trasformano in realtà. Però il lavoro è solo cominciato. Perché ora sta a noi approfittare dell'occasione e crescere con questa realtà che è questo Blog.

Grazie a tutti voi per ricordarmi com'è l'Italia che tanto amo e che mi manca e grazie a Beppe che mi ha sempre divertito facendomi pensare un po' dopo le risate. Un po' come Mullah Nasruddin, per chi lo conosce.

Sarà una risata che ci salverà.

Paolo Dodet 14.01.06 04:14| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Mirko,
la mia casa prefabbricata ha una parete larga 22,5 cm con un K termico di 0,22 W/mq, naturalmente le vetrate hanno 1,1 ed il tetto 0,16. Il fabbisogno termico globale è di 11,5 kW per 200 mq.
Ci risentiamo
Ciao

EDI MORTAGNA 14.01.06 04:10| 
 |
Rispondi al commento

Complimenti,
è cominciata la campagna elettorale e gratis, visto che si usa il blog di un altro.
Pecor..fai uno sforzo SIII SERIO.
Hai perso già un voto.
Parlate di ecologia, per voi si potrebbe fermare alnche la scienza.
Ma perchè in italia non si fà il partito del riciclo, che è lunica reale strada (per onestà insieme alla difesa della natura, è ovvio) dicevo l'unica realtà applicabile ormai ad un mondo industriale bello o brutto che sia,
Poi gletta verde analizza i nostri mari, sponsoruzzato dalla VODAFONE ...ma i ripetitori non inquinavano ?? e pecoraro quanti cell ha ? magari pagati da montecitorio, cioè da te che leggi ed io?
Fanno le ananisi del nostro mare, magari in un comune che non è di centrosinistra e raccolgono l'acqua a 10 metri dalla costa nell'ora di punte, cos' raccolgono il concetrato delle pipì dei bimbi che nuotano.....
Ma siate seri

Giuseppe Barretta 14.01.06 01:45| 
 |
Rispondi al commento

Il problema di alcuni partiti verdi è che estremizzano tutto. Specialmente nei paesini e nelle zone rurali o montane. Un tempo erano i contadini che pulivano i fossi adiacenti alla loro terra, ora è competenza della provincia e se ti pulisci il fosso per evitare che si creino ristagni d'acqua d'estate (zanzare) o che l'acqua ti inondi nei periodi di piena vanificando il lavoro di un anno perchè il fosso è pieno ti fanno la multa. Oppure la pulizia del sottobosco (che non si capisce di chi è competenza) che d'estate crea non pochi problemi con gli incendi, dato che è un tizzo pronto ad ardere, un tempo i contadini passavano a rastrellare e a pulire il sottobosco per poterne trarre vantaggio a casa loro stessi, facendo un favore alla collettività. Ma ora guai a prendere un rametto da terra. I verdi si devono evolvere tornando alle origini di chi il verde ce l'ha in testa. Sembra che la potatura sia uno scempio...lo scempio è la non potatura di certe idee.

Marco Pigliapoco 14.01.06 01:41| 
 |
Rispondi al commento

Io non so chi ha deciso e disegnato il sole che ride ma a me "che ride"... bè secondo me era meglio se semplicemente sorrideva che già era tanto ehehe :P

Roberto Bandini 13.01.06 22:58| 
 |
Rispondi al commento

Ottimo, speriamo solo che non sia intervenuto solo perchè siamo vicino alla elezioni, invito il segretario del partito dei verdi a seguire questo blog e di mandarci il programma elettorale, così che in caso di vittoria, potremmo vedere se riuscirà a mantenere le promesse fatte. Cosa hanno fatto in questi anni sarebbe bello saperlo.
Grazie.

miki prezzy 13.01.06 21:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CON I VERDI PER SEMPRE!!!!
E VOI CHE SPUTATE SU TUTTO GUARDATEVI ALLO SPECCHIO

Luca Manchi 13.01.06 20:27| 
 |
Rispondi al commento


****************************************************************************************************


VOLETE SCOPRIRE NOTIZIE INQUIETANTI SU BERLUSCONI
SENZA CENSURE !!! !
SCARICATE E INSTALLATE IL PROGRAMMA Emule
POTRETE COSI' SCARICARE INTERI LIBRI (Ebook) IN FORMATO WORD E PDF CHE SPIEGANO CHI VERAMENTE E' IL NOSTRO PRESIDENTE DEL CONSIGLIO
SCOPRIRETE VERITA' MAI DETTE E MAI SENTITE SUI SUOI SPORCHI AFFARI

****************************************************************************************************

Cesare Piri 13.01.06 20:18| 
 |
Rispondi al commento

Almeno Pecoraro Scanio c'ha messo la faccia (nel blog x ora)...
il resto dei parlamentari italiani, per Energia, intendono L'INTERRUTTORE!

vittorio lattanzi 13.01.06 19:58| 
 |
Rispondi al commento

Mi chiedo se il sig. Pecoraro Scanio sia cosciente della rivoluzione che è in atto attraverso la rete. Forse non l'avete capito: siete lavoratori dipendenti. Da come scrive non mi sembra proprio. Allora mi permetto di citare un personaggio che le farà capire bene i termini della questione. Ha presente chi è il sig. Linus Torvalds? Dovrebbe saperlo, visto che è un politico orientato alla ottimizzazione delle risorse, e del risparmio.

Il sig Torvalds è l'ideatore del sistema operativo LINUX, un software completamente GRATUITO che serve a far funzionare il PC. Nacque nei primi anni '90 attraverso LA RETE, e sempre attraverso la rete si è sviluppato fino ad arrivare a contrastare l'egemonia del sistema operativo di Bill Gates, Windows. Nella testa di una singola persona(Torvalds) nasce un'idea che prende piede e, con l'aiuto di programmatori da tutto il mondo, è riuscito a competere col più blasonato e stramiliardario e commerciale sistema Windows.

Perchè le dico questo? Perchè Il sig Grillo sta facendo con la politichetta italiana, quello che Torvalds ha fatto con LINUX. Creerà assieme a tutti noi, un movimento STRAORDINARIO che col tempo farà sentire la sua voce ad altissimi livelli.

Non creda di poter incanalare questa potentissima energia INNOVATIVA di risorse umane nello stanzino di una opaca e stantia formazione politica che da SEMPRE, come dice lei, si occupa di queste problematiche. (E dove sono i risultati? Bocciati! Fuori dalle balle!).
Quando una persona capisce...CAPISCE! Eccome!
Questa è la rivoluzione delle persone che PENSANO. L'italiano è VERAMENTE STUFO. Ma la rete ci offre e ci offrirà le risorse per diventare immensamente più consapevoli di ciò che sta accadendo nella società italiana di oggi e delle sue relazioni col mondo globalizzato. Faremo scelte più oculate e consapevoli, poiché tutte le informazioni che i giornali, la TV le agenzie stampa ci danno...NON SONO VERITIERE e ci mettono in uno stato di eterno DUBBIO.
Danilo Tomasino


Prova...1, 2, 3, 4...scaldo i motori orima di dirgliene 4 al Pecoraro...:-). Ho inviato due commenti ma non li vedo...


"Signor parroco, mi vorrei confessare"
> > >
> > > "Certo figliolo, qual è il tuo nome?"
> > >
> > > "Romano Prodi, padre"
> > >
> > > "Ah! Ex Presidente del Consiglio.
> > >
> > > Ascolta figliolo, mi pare proprio che il tuo caso richieda una
> competenza
> > superiore, credo sia meglio che tu ti rechi dal Vescovo".
> > >
> > > Così Prodi si presenta dal Vescovo chiedendogli se lo poteva
> > > confessare.
> > >
> > > "Certo figliolo, come ti chiami?" "Romano Prodi"
"EX Presidente del Consiglio? No caro mio, non ti posso confessare perché il tuo è un caso difficile, è meglio che tu vada in Vaticano".
> > >
> > > Prodi va dal Papa
> > >
> > > "Sua Santità, voglio confessarmi"
> > >
> > > "Caro figlio mio, come ti chiami?""Romano Prodi".
> > >
> > > "ahi, ahi, ahi, figliolo, il tuo caso è molto difficile anche per
> > > me.
> > >
> > > Guarda, qui, sul lato del Vaticano, c'è una piccola cappella. Al
> > > suo
> > interno troverai una croce, il Signore ti potrà ascoltare".
> > >
> > > Prodi, giunto nella cappella, si rivolge alla croce:
> > >
> > > "Signore,voglio confessarmi" "Certo figlio mio, come ti chiami?"
> > >
> > > "Romano Prodi"
"Ma chi?
> > >
> > > -Ex Presidente del Consiglio?
> > >
> > > -Ex Presidente dell'IRI?
> > >
> > > -Ex Presidente della Comunità Europea?
> > >
> > > -l'amico dei comunisti e dei culattoni?
> > >
> > > -Quello che ha creato la tassa una Tantum sui conti correnti di
> > > tutti ricchi e poveri,
> > >
> > > -Quello che ha creato la tassa di lusso una tantum sulle moto dei
> > > poveri e dei ricchi(700.000 lire),
> > >
> > > -Quello che ci ha spremuti per entrare nell'Euro(da £160.000 a
> > > testa in su)promettendo di restituirli
> > >
> > > -Quello che ha fatto una voragine nei conti dell'IRI e che
> > > ovviamente ha insabbiato tutto,
> > >
> > > -Quello che ha venduto la Cirio e la SME a un millesimo del loro
> > > valore e si è intascato la differenza?
>

Augusto Fogli 13.01.06 18:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un ragionamento sull'Utopia è cosa inutile? Forse. Certamente lo è per i poveri di spirito, di cultura e di speranza vera nel futuro. E poi credere davvero che chicchessia possa fare una brutta figura confrontandosi con Castelli...Ma certo la figura che sta facendo, anche in queste ore, il Grande Bugiardo tuo presidente del consiglio, no quella sicuramente non la vedi. Non le vedi. Sono "rosso". Di vergogna. Per te e per quelli che usano il raziocinio come te. Ma scusami, tanto sono solo uno sporco comunista, nero, gay ed ebreo. Così sei più tranquillo, mi potrai insultare meglio, e potrai anche continuare a non usare il cervello senza alcuna vergogna.

fabrizio diotallevi 13.01.06 18:43| 
 |
Rispondi al commento

Meno male che ci sono i verdi in italia. quel poco che c'è sull'ambiente, la caccia si deve a loro. ho letto tanti commenti negativi su pecoraro. datevi una calmata amici, non è detto che i politici siano tutti uguali, io gli credo e l'atteggiamento distruttivo e la critica qualunquista non servono a niente

alfredo santucci 13.01.06 18:22| 
 |
Rispondi al commento

Grande Pecoraro Scanio. La sua adesione dimostra che la blogsfera è entrata nell'interesse dei politici, o meglio i nostri dipendenti....

A me sembra naturale l'adesione del leader dei Verdi, d'altronde se non aderisce lui chi lo può fare? Berlusconi? Fini? Bossi? Ma dai.

Franco Padello 13.01.06 18:09| 
 |
Rispondi al commento

Beppe Grillo for PREMIER!

Antonio Ceccaroni 13.01.06 17:08| 
 |
Rispondi al commento

CARO PECORARO, E' BENE CHE TU TI DIA DA FARE, VISTO CHE SEI SEGRETARIO DEL PARTITO AMBIENTALISTA PIU' PICCOLO DEI PAESI EUROPEI, ANZI QUASI INVISIBILE RISPETTO A GERMANIA.

STAI ATTENTO A NON STUZZICARE TROPPO IL BEPPE E LA SUA TRIBU': CON LUI LEADER, I VERDI POTREBBERO BECCARE IL 10%!!!!! ANZI PENSA A DIMETTERTI IN SUO FAVORE (E MAGARI ANDARTENE AL GOVERNO CHE QUALCHE POSTO TI SPETTA)
;))))
ciao FORZA BEPPE

gill isan 13.01.06 17:00| 
 |
Rispondi al commento

Son contento che un parlamentare abbia dato uno sguardo a queste buone idee... d'altronde non possiamo incazzarci a destra e sinistra per l'assenza mentale dei nostri "dipendenti", e poi quando qualcuno di questi si interessa (o fa finta.. perchè no!) lo vogliamo sbattere fuori a calci nel culo! Diamo spazio un po' a tutti! Poi si vedrà..

Emanuele Piras 13.01.06 16:50| 
 |
Rispondi al commento

L'adesione di Pecoraro Scanio penso sia cosa gradita; un po' meno l'adesione formale, sentito il parere l'esecutivo nazionale dei Verdi. Del resto se un'idea è buona anche un partito può riconoscerlo, o non ci siamo più abituati?

Giuliano Bacchi 13.01.06 15:48| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
io Pecorario Scanio lo murerei vivo nel tunnel della TAV...Una persona così inutile può solo avere un partito così inutile.
Cmq chi se ne frega se Scanio, per prendere un pocuccio di voti uin più si sia messo a leccare il culo a Grillo.
Cmq non mi spaventa, un partito che prende al mssimo 3 voti, sai a chi importa.
Beppe perchè non tiri dentro i DS, Margerita e rifondazione ? Quelli son partiti, mica i verdi...azz ci manca che si uniscono anche quelli della lega della valle d'aosta e topo gigio.

Cmq Grillo, dicci quel che pensi su UNIPOL, COOP ROSSE BIANCHE E VERDI, FASSINO e topolino.

P.s. per quelli che han visto porta a porta, ma cosa c'è di più ridicolo di un Bertinotti che pensa all'utopia ?

p.p.s per chi ha visto Ballarò, cosa c'è di più inutile di un politico di sinistra che non sa dire na sega alle domande del ministro castelli ?

p.p.p.s Ma gli occhi ce li avete solo per la destra ? e quando attacavano a più non posso loro ? Ah già dimenticavo, voi giustificate pure Fidel Castro...Ciao Ciechi !!!

FRANCESCO SELIO 13.01.06 15:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi piace Alfonso P.S., ma voglio credere che sulla sua scia non ci siano
altri partiti che vogliono usare questo Blog.
Quando ero piccolo mangiavo molte alici e sardine,
erano la cosa meno cara che mio padre potesse
mettere a tavola, poi "loro" ci hanno scoperto
e ce le hanno fregate con la scusa del pesce azzurro, dell'omega 3 e della dieta mediterranea.
Adesso non c'e cibo dei poveri che non piaccia o serva ai ricchi, col risultato che se ne trova di meno e quel poco che c'è costa caro.
Morale della favola qui si mangiano pure a noi.
Ci vuole cautela e molta attenzione per salvaguardare i pochi baluardi di democrazia rimasti.

Luigi Gennari 13.01.06 14:24| 
 |
Rispondi al commento

Mi dispiace dirlo Beppe, ma sono ormai convinto che anche quello che dicono i "cosiddetti Verdi", non siano altro chiachiacchere come tante altre. Solo se si tratta di grandi cose che fanno notizia tipo il problema della TAV (a proposito che fine ha fatto), i Verdi si fanno sentire perchè coinvolge molta più gente e può attirare molti più voti, ma quando parliamo di piccoli (per modo di dire)problemi, che sono piccoli solo perchè limitati agli enti locali, i cari VERDI, non fanno nulla. Ho scritto già un paio di volte sul blog evidenziando questo problema locale e ho scritto anche più volte alla sede dei Verdi sia per email che per lettera, per conoscenza al sindaco di Roma, ma per quanto il problema sia limitato, non si sono degnati di rispondere neanche per email anche se non ci vuole molto tempo. Il problema era della costruzione dei un cosiddetto punto verde qualità con centro sportivo, dove con questo nome stanno solo camuffando un ristorante di corredo al centro sportivo e delle zone commerciali. Per fare questo hanno abbattuto 30 alberi di PINO e trsformato quello che era un parco pubblico, in una zona che diventerà a gestione privata, facendo sparire 30000mq di verde ed alberi.In piccolo quello che stanno facendo al parco di Gioa a Milano. Quello che ho chiesto sia al sindaco di Roma che ai Verdi era solo cosa ne pensavano loro. Non era forse meglio, visto che si parla di risparmio, sistemare bene il parco pubblico laascindo il verde e magari implementarlo con parco giochi e piste ciclabili? Nel loro progetto, su 30000mq saranno solo 1000 quelli interessatia al vero verde, l'altro verde sono i campi di calcetto e i colori dei muri del ristorante. Faglielo sapere questo all'onorevole Pecoraro Scanio. Con tanti ringraziamenti manuli Giuseppe

Giuseppe Manuli 13.01.06 13:23| 
 |
Rispondi al commento

MA CHI È IL SENATORE LUIGI GRILLO

Il Senatore Grillo: nel 1994, quando Berlusconi diventò per la prima volta presidente del Consiglio, ben pochi sanno che la sua famosa vittoria elettorale non era stata completa, in quanto al Senato gli mancava giusto un voto per ottenere la maggioranza.

Berlusconi non si era perso d’animo e, facendo fare sottovoce il primo ribaltone della storia, sul quale non aveva niente da ridire perché lo faceva lui, aveva subito trovato un senatore eletto per l’altro schieramento e pronto a passare a lui, tradendo i suoi elettori: il senatore Grillo, appunto, che da allora deve essere ricompensato – anche a spese dei piccoli risparmiatori della Banca di Fiorani, evidentemente.

Gianni Piras 13.01.06 13:04| 
 |
Rispondi al commento

LE IMPRESE DEL SENATORE LUIGI GRILLO

Il senatore Luigi Grillo, portavoce dei furbetti del quartierino e strenuo difensore del governatore Antonio Fazio, preso con le mani nella marmellata, con un conto alla Banca popolare di Lodi sul quale risultano depositate plusvalenze anomale (250.000 Euro) derivanti da trading su titoli, scoperte dagli ispettori della Banca d'Italia e dalla magistratura.

UNA CARRIERA TUTTA CAPRIOLE
Democristiano della corrente di Base, eletto per la prima volta in Parlamento nel 1987, Grillo arriva al governo nel 1992 con Giuliano Amato, che lo nomina sottosegretario alle Finanze con ministro Franco Reviglio.
Nel 1994 viene rieletto per i popolari di Mino Martinazzoli, ma è subito folgorato da Berlusconi, cui consegna il voto che consente al Centrodestra di avere la maggioranza al Senato. I popolari lo espellono, ma il Cavaliere lo premia con la poltrona di sottosegretario alle Aree urbane. Rieletto nel 1996 e nel 2001, nominato presidente della Commissione lavori pubblici e comunicazioni, è tutto un turbine di zelo berlusconiano.

E’ relatore della legge Gasparri fatta su misura per il capo, presenta l'emendamento per scorporare dai tetti pubblicitari le televendite e quello al condono edilizio che cancella il divieto di costruzione nelle aree incendiate e che gli vale il "premio Attila".

MA LA SUA VERA PASSIONE SONO LE BANCHE
E' lui che aiuta Fiorani nelle prime scalate, come quella della Banca di Chiavari, è lui che difende le fondazioni bancarie da Giulio Tremonti.
Poi il capolavoro. IL "PATTO DELLO SIACCHETRÀ", che segna la pacificazione tra Berlusconi e Fazio. Venerdì 14 gennaio, cena a palazzo Grazioli tra il premier, il governatore, il ministro dell'Economia Domenico Siniscalco e Grillo, il quale offre ai commensali la bottiglia di vino delle Cinque Terre che battezzerà l'accordo per la difesa dell'"italianità delle banche".

UN AFFARISTA?
Lo accerteranno i giudici, che indagano su quei conticini nella banca di Fiorani

Marco Gills 13.01.06 12:39| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, sono molto preoccupato, ho letto che molti di noi, gente normale immersa nei problemi di ogni giorno, spingono per una tua candidatura.
Per me è meglio che tu rimanga così come sei. Secondo me tutti quelli che arrivano alla poltrona del politico vengono tentati da una serie di cose, che non sto qui ad elencare, ed alla fine tutte le mele sane a contatto con le marce fanno la stessa fine....
Spero ci sia un rimedio, viene spontaneo pensare che forse togliendo tutte le mele marce e non... chi è che diceva che ogni tanto una rivoluzione fa bene???

Paolo Russo 13.01.06 12:33| 
 |
Rispondi al commento

Oorevole Pecoraro, venga a vedere che cosa combinano i suoi Verdi nella Giunta Provinciale di Trento, dove progettano megainceneritori ed avallano la macellazione crudele degli animali da parte degli islamici... E poi che ne dice di rendere noto il voto dei parlamentari verdi in merito all'aumento delle indennità appena approvata?

giovanna giugni 13.01.06 12:27| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
sono fra quelli che ritengono ineluttabile per il futuro dell'uomo il ricorso ad energie rinnovabili. E' questo un concetto che deve essere spiegato e ribadito in tutte le sedi dove è possibile comunicare con il maggior numero di persone. I Popoli del mondo debbono essere educati alla cultura dell'energia rinnovabile. Sottolineo cultura dell'energia rinnovabile perchè essa sarà necessariamente diversa dalla cultura dell'abbondanza (solo per una limitata percentuale di popolazione mondiale come è noto) attuale. Per onestà intellettuale è necessario dire però che con le energie rinnovabili l'uomo vivrà sicuramente in un mondo più sano e più pulito ma ( e qui sta forse il vantaggio più grande) consumerà di meno perchè minore sarà l'energia procapite disponibile. Insomma i Popoli non potranno diventare tutti Americani e ( se questo può consolare) nemmeno gli Americani saranno, "consumisticamente" parlando più Americani.
Un caro saluto
A Sclafani

Antonino Sclafani 13.01.06 12:22| 
 |
Rispondi al commento

Sono INDIGNATO!
ho fatto più io per l'ecologia negli ultimi 4 anni che Pegoraro e i verdi in tutta la loro esistenza anche se li ho sempre votati.

Io e mia moglie ci siamo costruiti una casa con 0,26 di k termico e 12 mq di pannelli solari per l'acqua calda (ma..., Pegoraro sa cos'è il K termico?).
Per farlo, essendo operaio e semplice impiegata, ci siamo indebitati fino all'osso con un mutuo da paura che con le prospettive di aumento dei tassi ci porterà via la casa se non troviamo il modo di estinguerlo in fretta.

Quindi nella nostra vita dovremo sempre "tirare la cinghia" al massimo.

Non abbiamo ricevuto uno straccio di contributo ed anzi paghiamo ICI salata.

Per es., i verdi, sono sempre pronti a protestare contro la caccia (non sono cacciatore) anche se che male fa la caccia in confronto a tutto il male che facciamo all'ambiente.

Ciao
Edi

EDI MORTAGNA 13.01.06 12:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,
sono fra quelli che ritengono ineluttabile per il futuro dell'uomo il ricorso ad energie rinnovabili. E' questo un concetto che deve essere spiegato e ribadito in tutte le sedi dove è possibile comunicare con il maggior numero di persone. I Popoli del mondo debbono essere educati alla cultura dell'energia rinnovabile. Sottolineo cultura dell'energia rinnovabile perchè essa sarà necessariamente diversa dalla cultura dell'abbondanza (solo per una limitata percentuale di popolazione mondiale come è noto) attuale. Per onestà intellettuale è necessario dire però che con le energie rinnovabili l'uomo vivrà sicuramente in un mondo più sano e più pulito ma ( e qui sta forse il vantaggio più grande) consumerà di meno perchè minore sarà l'energia procapite disponibile. Insomma i Popoli non potranno diventare tutti Americani e ( se questo può consolare) nemmeno gli Americani saranno, "consumisticamente" parlando più Americani.
Un caro saluto
A Sclafani

Antonino Sclafani 13.01.06 12:13| 
 |
Rispondi al commento

La fusione a freddo è il rimedio migliore....
già molto avanzato come stuido,ma se ne sprà dipiù quando tutto il petrolio della terrà sarà finito....allora speriamo finisca presto!!

Marco Maugeri 13.01.06 11:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono semplicemente entusiasta dell'idea delle primarie dei cittadini, perché è qualcosa di concreto. L'idea dei politici come nostri dipendenti poi mi esalta, perché potrebbe essere, finalmente, la svolta nel cambio della mentalità rispetto a questa "faccenda" della politica. Mi sembra che in moltissimi siamo d'accordo riguardo alle condizioni orribili in cui la politica italiana "stagna",(la realtà di questo governo poi è intollerabile!!!) in quali mefitici vapori sono immersi tutti i nostri politici. Non mi piace fare qualunquismo, ma è proprio impossibile intravedere qualcuno che ci faccia sperare in una politica che si interessi veramente dei cittadini e dell'ambiente in cui tutti viviamo. Forse il blog è davvero espressione di democrazia, certamente è un posto in cui posso sentirmi cittadina italiana e posso anche dire la mia, insieme a tanti altri. Spero che altri politici aderiscano all'iniziativa e spero anche che ci sia qualcuno che ascolti le esigenze delle famiglie, magari di quelle numerose, come la mia, che non elemosina nulla, ma non vorrebbe nemmeno essere discriminata e, PER ESEMPIO!, pagare l'acqua in maniera più che proporzionale rispetto a nuclei di 2-3-4 persone (5 volte di più di quanto gli altri la paghino, nonostante il consorzio idrico abbia verificato che consumiamo, a testa, molta meno acqua di altri che pagano meno di noi) Insomma, se qualcuno ci ascoltasse davvero e fosse semplicemente preoccupato dei nostri problemi e non di "altro", vincerebbe le elezioni.
Segnalo il sito www.antimafiaduemila.com; ho letto parte delle informazioni sul quotidiano pubblicato da questo sito, con tanto di foto, nomi e cognomi e allucinanti vicende di vicinanza, appoggi e protezione dalla mafia, compreso il Premier che tanto ostenta (BUGIARDISSIMO) onestà e numerosi buoni sentimenti di cui, forse, poverino, non conosce che i nomi, suggeriti forse dal suo entourage.
Buon Tutto a Tutti!

Rita Colucci 13.01.06 11:13| 
 |
Rispondi al commento

UN POSSIBILE RISPARMIO PER I COMUNI: sostituire gli impianti semaforici tradizionali con nuove lanterne semaforiche a LED con riduzione dei consumi elettrici di circa il 70%,
Per informazioni potete vedere il progetto del comune di Bressanone e gli studi del Polo Tecnologico per l'Energia di Torino (www.poloenergia,com).

Mario Castellani 13.01.06 10:36| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE

DIFFONDI LE BASI DEL PROGETTO DELL'IDROGENO (SISTEMA DELLO SVIZZERO)

IL RESTO SONO CHIACCHIERE

RISOLVERE IL PROBLEMA ENERGETICO, MANDANDO A FAR BENEDIRE TUTTI?
CHE OGNI PALAZZO, CHE OGNI TETTO ABBIA IL FOTOVOLTAICO......!!!!!
NOI METTIAMO I SOLDI PER LO STATO E NOI DOBBIAMO DECIDERE DOVE DEVONO ANDARE.

FACCIAMO I BUCHI PER ESPORTARE, QUANDO ALLA FINE IMPORTIAMO.......

1° DI TUTTO LA SUFFICIENZA ENERGETICA, OGGI SIAMO A MENO ISUFFICIENTE

I POLITICI....??? GENTE SENZA PALLE, XCHE HANNO PAURA CHE QUALCUNO GLIELE ROMPI.....

P.S. AVETE VISTO GLI APPLAUSI AL PAPA, SPECIALMENTE QUANDO PARLAVA DI FARE UN GESTO DI CLEMENZA....= TUTTI APPLAUDIVANO............ SONO SOLO DEGLI UNOMINI SENZA DIGNITA', E COERENZA = E NON SI VERGOGNANO

RAOUL REDDITI 13.01.06 10:33| 
 |
Rispondi al commento

vogliamo parlare del progetto della British Gas, anzi della LNG S.p.A, per la realizzazione di un terminale di rigassificazione di GNL nel porto di Brindisi?

giuliana ventricelli 13.01.06 10:33| 
 |
Rispondi al commento

vedetevi questo strano sito

http://www.fottilitalia.com/index.php

dove si parla anche di Pecoraro scanio nella sezione "News del Futuro"

Ilaria


Ahhhhhhhhh La politica!!
E'triste e divertente allo stesso tempo sentire certe cose!
Peccato che i verdi nella mia città abbiano votato a favore di una Turbogas da 400MW del tutto superflua che va ad incrementare l'emissioni di polveri sottili già in quantità critiche in pianura padana.
Almeno dal "sole che ride" mi sarei aspettato una maggiore attenzione a questi problemi.
Quand'è che avremo una politica energetica DEGNA di essere chiamata tale??
Comunque BEPPE abbiamo bisogno di te!!!!

Andrea Mari 13.01.06 10:05| 
 |
Rispondi al commento

Il blog deve servire anche a sensibilizzare. Però siamo tutti stanchi delle promesse a parole; vediamo i fatti

maurizio palmas 13.01.06 10:00| 
 |
Rispondi al commento

Sono contento di questa adesione formale del gruppo dei verdi ed auspico che anche altri ds e margherita in primis facciano altrettanto, ma chiedo però a Pecoraro di farsi un giro in quel di Brescia, dove la giunta di centrosinistra con assessore all'ambiente un verde, Ettore Brunelli, si ostina a far crescere l'inceneritore e ne esporta in giro per l'Italia il modello. Suggerisco di leggere il libro "L'Italia sotto i rifiuti" di Marino Ruzzenenti ed. Jaca Book
ciao
luca tomazzolli

Luca Tomazzolli 13.01.06 09:56| 
 |
Rispondi al commento

caro SCANIO si sente puzza di PECORARO lontano un miglio.
qui non ti si è mai sentito e solo ora in procinto di elezioni vi sente il tuo odore...
non ti sembra opportunismo quello di inserirti tra persone per-bene?
resta con i tuoi pari e buon lavoro.
solo dopo aver dimostrato serietà, inserisciti in un blog serio...

italo pasqualini 13.01.06 09:50| 
 |
Rispondi al commento

Ma l'Onorevole Pecoraro Scanio dov'era quando si parlava di TAV?............come tutti "IMBOSCATO"

Oliviero Pelucchi 13.01.06 09:42| 
 |
Rispondi al commento

Che Fa Pecoraro Scanio? Si candida? Ma non è già un nostro dipendente?

luca scotto 13.01.06 09:28| 
 |
Rispondi al commento

FUORI DALLE BALLE!!!
Zero proposte pensi/ate solo alla poltrona!!!!!
Beppe NO POLITICI nel blog!!!!!
Sia di destra che di sinistra sono tutti uguali!!!!

Quoto:

"Caro (ma che caro...) Pegoraro,
quando mai tu ed il tuo partito avete fatto uno straccio di proposta che potesse lontanamente avvicinarsi a quelle fatte da BEPPE GRILLO in materia di ecologia?
E si che sarebbe quello che avresti dovuto fare!
Ma allora che cosa fai ed hai fatto?
Ti abbiamo pagato e ti sei IMBOSCATO ecco quello che hai fatto!

Quindi, adesso, FUORI DALLE BALLE!

BEPPE, salvaci tu!
Il petrolio sta finendo!
Non c'è più tempo da perdere!

CANDIDATI !
Siamo tutti con te"

enrico deppi 13.01.06 09:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In risposta ad Antonio Cozzolino ca il nucleare:

Caro Antonio, ho lavorato per 6 anni mantenendomi installando impianti ad energia alternativa eppure mi auguro tutti i giorni che in Italia si riprenda il nucleare. Infatti il petrolio ha una vita breve ed è difficilissima la sua sostituzione. Un litro di petrolio genera 12 KWh termici, è una quantità di energia enorme, può far compiere ad un'automobile di una tonnellata ben 25 km. Per generare gli stessi 25 KWh con fotovoltaico deve acquistare un impianto solare da 25.000 euro e farlo funzionare per 5 giorni consecutivi. Quindi le energie alternative, ben vengano, ma non potranno sostituire il petrolio o il metano, purtroppo. La soluzione risiede nel nucleare (enorme potenza senza contaminazione di CO2) e nell'utilizzo di tutte le tipologie alternative possibili. Senza nucleare non avremo neanche le risorse per sviluppare le energie alternative. Il nucleare viene sviluppato da paesi con piani STRATEGICI di sviluppo a medio e lungo termine. Nei paesi più sprovveduti e quindi ingenui questo non succede. E' vero che il costo di una centrale nucleare è inizialmente alto, ma non è meglio spendere per costruire una centrale e dare lavoro alle nostre aziende che acquistare anche a meno prezzo petrolio e arricchire gli sceicchi? Meglio investire 10 euro in Italia che pagare 5 euro agli arabi, o no? Inoltre ci assicuriamo un futuro energetico quindi risorse per la nostra indusria altrimenti messa KO.
Il nucleare pulito e sicuro è una sfida dei paesi avanzati, dipende se vogliamo essere inclusi o emigrare per andare a lavorare all'estero.

Marco Saggio 13.01.06 09:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

bene sono contenta,i verdi si sono presentati,spero che sia vero il loro impegno per la salvaguardia dell'ambiente,e dell'aria, intano io che abito in un paese di sinistra,respiro gas,e odori di gasolio a tutto andare, chiedo a pecoraro, il partito dei verdi, visto anche che vi voto da quando siete nati, mi darebbe una mano a parlare con il sindaco di pisogne(brescia)per fare un rilevamento dell'aria che respiro, ho mandato e_mail in comune,ho parlato con l'assessore all'ambiente, ebbene il risultato è che sono tutti presi all'abbellimento della piazza,a me che abito un po più là,danno solo odori di nafta,gasolio,benzina + polveri sottili, insomma pecoraro mi aiuteresti,che dire con una consulenza? la mia e-mail è annette_q@libero.it,grazie e spero che tu la legga,ciao

Vorrei anche dire di essere più presenti anche dove noi verdi siamo pochi,quì a pisogne ho visto che i voti all'ultima elezione erano una cinquantina,con la presenza di qualche responsabile aumenterebbero

quercia anna 13.01.06 08:15| 
 |
Rispondi al commento

Chi sa perche' nessunoi dei verdi si e' stracciato le vesti quando in provincia di Lecce un'azienda inglese ha proposto di istallare dei generatori eolici in campagna, osteggiati da altri ambientalisti che dicevano che quei cosi deturpavano il paesaggio.....

Giovanni Prete 13.01.06 07:50| 
 |
Rispondi al commento

Ci sono ancora persone intelligenti nel nostro paese che non ascoltano i politici,ma fanno i fatti:E' Varese Ligure, piccolo paese appenninico tra Parma e La Spezia. Mulini a vento e pannelli solari forniscono energia pulita e da fonte rinnovabile in quantita' superiore al fabbisogno comunale.
Il 95% delle aziende agricole ha certificazione biologica e oggi Varese Ligure esporta carne e formaggi in tutta Italia (con un aumento dei fatturati e dell'occupazione).
Ora sta per iniziare un progetto di studio da parte dell'Universita' di Bologna. Sembra un miracolo ma a Varese Ligure si vive piu' della media nazionale.
L'iniziatore di questa opera di sostenibilita' ambientale e sociale e' l'ex sindaco Maurizio Caranza, oggi assessore all'ambiente.Il Comune di Bressanone e' amministrato da alieni. Queste creature extraterrestri hanno sostituito le normali lampadine a incandescenza dei semafori con lampadine a led, che durano di piu' e consumano di meno (l'82%!), riducendo i costi di utilizzo e manutenzione.

fabrizio mariot 13.01.06 07:13| 
 |
Rispondi al commento

Caro (ma che caro...) Pegoraro,
quando mai tu ed il tuo partito avete fatto uno straccio di proposta che potesse lontanamente avvicinarsi a quelle fatte da BEPPE GRILLO in materia di ecologia?
E si che sarebbe quello che avresti dovuto fare!
Ma allora che cosa fai ed hai fatto?
Ti abbiamo pagato e ti sei IMBOSCATO ecco quello che hai fatto!

Quindi, adesso, FUORI DALLE BALLE!

BEPPE, salvaci tu!
Il petrolio sta finendo!
Non c'è più tempo da perdere!

CANDIDATI !
Siamo tutti con te


EDI MORTAGNA 13.01.06 04:04| 
 |
Rispondi al commento

Se proprio i nostri dipendenti co.co.co. vogliono intervenire alla discussione, che manifestino chiaramente le loro intezioni qualora fossero nelle condizioni di governare; e troppo facile essere d'accordo su tutto ora.
Che Pecoraro Scanio scriva in questa sede nero su bianco la sua politica energetica prendendo un impegno chiaro e pulito d'avanti ai suoi datori di lavoro (ossia noi!!).
Dal momento che nel nostro paese le minoranze politiche hanno più peso dei partiti che fanno il 30% di elettorato (vedi Lega, Udc e Rifondazione) sarà sicuramente in grado di far valere la sua proposta programmatica energetica in sede di maggioranza!!

Giuseppe Cordua 13.01.06 01:17| 
 |
Rispondi al commento

Grillo dice che le primarie devono farle i cittadini / datori di lavoro, non i politici / dipendenti. Subito Pecoraro, un dipendente, aderisce formalmente. Non era invitato, anzi era invitato a non venire, e invece viene e occupa il blog. Cioé, ci sta prendendo per il culo. Per quanto mi riguarda, é uno dei primi che vorrei andasse fuori dalle balle, tanta é la sua inutilità e sfacciataggine.

Marco Berti 13.01.06 00:07| 
 |
Rispondi al commento

se devo essere sincero neanche a me piace pecoraro scanio (come nostro dipendente lo trovo veramente scialbo)fino ad ora non l'ho mai visto prendere decisioni importanti,ne tantomeno ergersi a protagonista in qualche luogo d'ITALIA
(vedi tav) ma.....dal momento che ha scomodato mezzo partito per darci l'adesione formale dei verdi....diamogli formalmente la possibilità di dimostrarci tutto il suo formale impegno.
caro dipendente accettando di aiutarci nel far inserire l'energia pulita nel programma dell'unione ti sei preso una bella gatta da pelare, qui non puoi raccontarci balle .....
chi vivrà vedrà....
giancarlo g. vr

giancarlo girelli Commentatore in marcia al V2day 12.01.06 23:56| 
 |
Rispondi al commento

L'articolo riportato in precedenza è tratto da un numero di Io Donna (settimanale de La Repubblica) di circa due anni fa. Autore Ghost.

raffaele mascetra 12.01.06 23:16| 
 |
Rispondi al commento

Su IoDonna di 2anni fa(aut.Ghost):Joschka Fischer l'hanno prodotto i Verdi Tedeschi, Alfonso Pecoraro Scanio quelli italiani.Il deficit di competitività tra i 2paesi sta tutto in questo sconsolante paragone.Del resto + il pianeta va a ramengo, + i Verdi nostrani sono marginali.Ci sarà pure un motivo.Narrano le cronache che Pecoraro Scanio, classe'59, portavoce dei verdi,si è laureato in giurisprudenza a soli 21anni,ma non si ha notizia di cittadini che si siano rivolti a lui per farsi tutelare.Il vero tirocinio il giovane Alfonso lo ha fatto a Telelibera Napoli,900ore di trasmissione che lo hanno trasformato in un animale politico.Da allora è stato radicale,cattolico praticante,verde,fan di DiPietro.Ora si appresta con Bertinotti a papparsi la leadership della sinistra nonriformista.Gli avversari lo descrivono come un ambizioso doroteo che ha fatto fuori tutti i vecchi leader ecologisti.Come?Mettendo a frutto la conoscenza dei massmedia.E' stato tra i primi a industrializzare le visite-con cronista annesso-ai carcerati famosi,moneta di scambio per avere spazio sui giornali cui forniva scoop tipo:"Tra i detenuti in attesa di giudizio c'è malumore".La dichiarazione alle agenzie è il suo grande amore.Ne rilascia in quantità alluvionali.I giornalisti più documentati ricordano frasi celebri come "il vino si fa con l'uva" e "mamma mi stima".A dimostrazione che l'Italia è un grande paese, Pecoraro è riuscito a fare anche il Min. dell'agricoltura.A una fiera si avvicinò a un bovino e sentenziò:"Le mucche sono l'orgoglio dell'Italia".Il malcapitato era un toro e si offese. Guai però a sottovalutarlo.Alfonso è una macchina da guerra.Ha presentato come 1°firmatario proposte di legge sulla valorizzazione di quasi tutti gli ortaggi del creato e ha partecipato a centinaia di convegni tipo"Il ruolo del frantoio nel 3° millennio" E quando ha fatto outing rivelando al nostro disastrato pianeta la sua bisessualità ha promesso:"sposerò solo una donna". Più che un invito una minaccia.

raffaele mascetra 12.01.06 23:12| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
Volevo cortesemente porre in evidenza un articolo di Panorama (n. 2 del 2006) e che si intitola "NUCLEARE, LA NUOVA VIA ITALIANA ALL'ATOMO", a firma di Daniele Martini. Premetto che sono contrario al nucleare e sono favorevolissimo alle energie "alternative" (anche se non dovrebbero essere considerate tali). Ad un certo punto, il Martini, scrive...."In base a un recente studio Enel, un megawatt con l'atomo costa circa 25 Euro, con il carbone cosiddetto pulito (? - che significa carbone pulito????) 35, dai 20 ai 50 con l'energia idroelettrica, oltre 55 con il gas, oltre 70 con l'olio, dai 60 ai 100 con il vento (?????? possibile?????), dai 60 ai 110 con la geotermia, oltre 110 con i rifiuti e le biomasse, dai 200 ai 350 con il sole. Cifre che mostrano il vero problema delle energie alternative: la spesa." Ora ti domando....ma è davvero così????? Ho qualche perplessità a riguardo. Ti abbraccio forte. Ho partecipato a Parlamento Pulito, ottima iniziativa....Antonio C.

ANTONIO COZZOLINO 12.01.06 22:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Proprio ieri mi e' arrivata via posta la lettera dei VERDi con il simpatico faccione del dipendente Alfonso che chiede aiuto..
Mi dispiace dirlo ma pur essendo una (pare)persona onesta,non ha le palle.
Saro' sordo ma io non ho ancora sentito o visto un cazzo di progetto serio portato avanti dai Verdi,pur plaudendo le intenzioni le azioni sono state quasi del tutto inesistenti.
Il problema dei Verdi e' quello di fare solo gli interessi del partito, in quanto sono sempre dietro a rincorrere le cause del momento e dimenticarle appena l'eco dei media si affievolisce,e' sempre cosi'. Dovrebbero ( Verdi)riuscire a sposare un progetto importante che sia di pubblica utilita' per tutti e portarlo avanti finche' non sara' terminato.
Un consiglio caro Alfonso: l'installazione obbligatoria dei pannelli solari per le nuove costruzioni a partire dal 2008 per esempio o 2009 o 2010 cosi da dar modo anche alle imprese di sviluppare e ricercare le giuste soluzioni per essere pronti a una piccola nuova era,quella dell'energi solare autonoma.Potrebbe essere solo l'inizio caro Alfonso ma sarebbe gia' tanto per voi Verdi.

Paolo Rescali 12.01.06 22:48| 
 |
Rispondi al commento

Pecoraro Scanio lascia perdere!!!!!!!!!!!!!!Non ci crediamo più alle vostre chiacchere dove eri(tanto per citare aveenimenti recenti)quando Beppe Grillo manifestava in val di susa contro lo scempio della tav.?Troppo facile saltare sul carro adesso,in piena campagna elettorale,con il chiaro intento di raccimolare voti per il tuo partitino e per l'unione.Di chiacchere ne avete fatte anche troppe(almeno per i miei gusti)adesso BASTA!!!dovete andarvene tutti a casa.A questo proposito propongo alle prossime elezioni di annullare la scheda votando per Beppe Grillo o in alternativa per Antonio La Trippa n°47.

antonio borrelli 12.01.06 22:17| 
 |
Rispondi al commento

Un giorno decisi di andare a lavorare come impiegata amministrativa dell’Ospedale Fatebenefratelli e Oftalmico di Milano. Ero orgogliosa di lavorare in un servizio di pubblica utilità, così come sono stata orgogliosa della medaglia d’oro al valor civile che ricevette mio nonno Dottor Carlo Nigris dal Comune di Saronno per meriti di servizio. Purtroppo però per me dopo circa tre anni di lavoro in ambiente contaminato e privata di qualsiasi mezzo di protezione da contagio e infezione, in aperta violazione dell’art.2087 del Codice Civile mi è stata fatta contrarre la tubercolosi in servizio e per causa di servizio. Per questo i miei diretti superiori (tre medici e un amministrativo) sono stati imputati di lesioni colpose gravissime e lasciati in attesa di giudizio per alcuni anni, sino al raggiungimento dei termini di legge necessari per dichiarare la prescrizione dei reati, così come puntualmente si è verificato. In questo modo oltre che nella mia salute psico-fisica sono stata rovinata in campo patrimoniale per la riduzione del mio stipendio a causa delle mie assenze dal servizio, dovute alla tubercolosi e persino per avere dovuto sostenere spese legali per tutto quello che il mio avvocato difensore aveva scritto al Tribunale per patrocinarmi nei miei diritti di legge e di contratto. Oggi, con l’animo colmo di dolore, mi ribello all’ingiustizia subita, perché per tutto questo sono stata ridotta senza salute, non abbiente e pertanto nella più assoluta impossibilità economica di potermi curare i postumi della tubercolosi, ovvero potere fare fronte a tutte quelle spese mediche, farmacologiche e di laboratorio non dispensate dal Servizio Sanitario Nazionale. Anche se al Tribunale Amministrativo Regionale per la Lombardia (T.A.R.) contro lo stesso Ospedale ho vinto in maniera schiacciante e i dirigenti con la più vergognosa elusione del giudicato continuano a lasciare efficaci contro di me altri reati penali di cui OMISSIONE DI ATTI DI UFFICIO, FALSO IDEOLOGICO e VIOLEN

Giovanna Nigris 12.01.06 21:53| 
 |
Rispondi al commento

Ho trovato in rete questo sito riguardo il film VIVA ZAPATERO

http://www.shadowed.hpg.ig.com.br/VivaZapatero.html

SCONVOLGENTE O_O

Giuseppe Natale 12.01.06 21:51| 
 |
Rispondi al commento

Avere sempre un po' di diffidenza dei politici è giusto, serve a tenere gli occhi aperti e le menti partecipi.

Però alcune critiche alla lettera di Alfonso Pecoraro Scanio proprio non le capisco. Cerchiamo di collaborare con Beppe Grillo da anni, soprattutto sull'energia. Mi ricordo, ad esempio, che un anno - per la campagna elettorale - Grillo ci autorizzò ad utilizzare per proiezioni pubbliche il filmato di un suo spettacolo (credo Bellinzona '95).

A chi dice "ma perchè Pecoraro scrive a Grillo solo ora, sotto campagna elettorale" vorrei allora ricordare che:

- le campagne elettorali sono un momento vitale della democrazia e senza le campagne elettorali non vi sarebbe democrazia

- La nostra collaborazione con Grillo non si esaurisce con le campagne elettorali ma anche in molti altri momenti

- Se si riuscisse ad inserire il più possibile del *nostro* programma per l'energia nel programma dell'Unione avrebbe un significato altissimo non solo per la campagna elettorale ma anche - spero - per il futuro governo del paese...

Infine a Pietro Paolo Corona che chiede "SAREI CURIOSA DI SAPERE CHE MACCHINA HANNO O USANO QUESTI PERSONAGGI CHE SI AUTONOMINANO DIFENSORI DELL'AMBIENTE" rispondo che possiedo l'auto ibrida 1500 cc di cilindrata che credo sia la stessa citata da Grillo nello spettacolo ***.it

Purtroppo l'auto ibrida non è la soluzione. Innanzitutto perchè pur essendo più efficiente non è a emissioni zero e poi perchè resta pur sempre un mezzo che occupa molto spazio.

La soluzione è ovviamente un trasporto pubblico efficiente, puntuale e frequente.

Se esistessero i soldi della TAV Lione-Torino basterebbero quelli a realizzarlo in tutta Italia... purtroppo rientrano solo nel capitolo "propaganda" del Governo...

Buon lavoro

Marcello Saponaro


Le idee di Pecoraro Scanio sono condivisibili, ma sembra che, alla prova dei fatti, gli amministratori locali del suo partito e dei partiti dell'Unione siano i primi a non applicarle. Faccio l'esempio di Roma, amministrata prima dall'allora verde Rutelli e poi dal DS Veltroni. Il Comune, solo nel 2005, ha tagliato oltre 4000 alberi, di cui molti risalivano all'anteguerra, e non li ha neppure sostituiti: i viali hanno un albero si e due no. Il pretesto è che erano pericolanti; in realtà erano quasi tutti perfettamente saldi; questi interventi servono a soddisfare la fame di guadagno delle ditte appaltatrici e la fame di fronde dell'impianto comunale di compostaggio di Maccarese. Quando non vengono tagliati del tutto, gli alberi vengono sistematicamente saccheggiati con potature eccessive che li riducono a moncherini antiestetici che non faranno ombra per anni. Per quanto riguarda la qualità dell'aria, i due sindaci hanno introdotto una moltitudine di motosoffiatori a spalla usati al posto delle vecchie ed ecologiche scope. Queste macchinette infernali fanno un rumore enormemente superiore ai limiti di legge (nei parchi dovrebbe essere 45db); quando ci sono loro i cittadini preferiscono andare a leggere e a rilassarsi dentro casa, ma anche lì, senza i doppi vetri, è impossibile concentrarsi, studiare, "essere malati in santa pace". Per giunta, queste macchine sollevano nuvole di polvere riciclando le famose polveri sottili che si erano depositate in attesa di essere dilavate dalla pioggia. Lasciamo perdere le emissioni di olio nebulizzato che sono il male minore. Per quanto riguarda il verde, da segnalare poi la sistematica trasformazione di parchi in giardini, cioè da spazio ecologico in arredo urbano artificiale. Il verde ufficialmente cresce perché vengono creati fazzoletti d'erba impraticabili in mezzo al traffico (spesso in sostituzione di preziosi parcheggi), ma questi spazi sono verdi solo di colore e non servono a nessuno. Per ora, mi fermo qui

luigi lenzini 12.01.06 20:20| 
 |
Rispondi al commento

Per Robi Forno ,amico sono pienamente daccordo!

E' facile "condividere" per avere consenso popolare....diffidate gente,diffidate!!!

Siamo stanchi di false ideologie!

Guardiamoci in faccia questa è l'Italia della crisi dei valori!!

C'è bisogno di Anime vive non di facce sorridenti !

Antonio De Rosa 12.01.06 20:09| 
 |
Rispondi al commento

I verdi dovrebbero essere il partito che si preocupa di più dell'ambiente, e penso sia così.Si può fare qualcosa contro l'inquinamento anche con piccoli gesti ma significativi, per esempio acquistare solo auto che funzionano con conbustibili non inquinanti vedi idrogeno, eletriche ecc. Ovviamente non si può pretendere che una persona che di mestiere fa l'operaio, il muratore o l'impiegato che è sensibile all'inquinamento almeno come i deputati dei verdi, acquisti queste macchine per un semplice motivo, il loro elevato costo. La domanda è questa: SAREI CURIOSA DI SAPERE CHE MACCHINA HANNO O USANO QUESTI PERSONAGGI CHE SI AUTONOMINANO DIFENSORI DELL'AMBIENTE. Come ho detto prima chi da lezioni sull'ambiente deve anche dare il buon esempio ma non a parole. Spero come penso sia ovio che questi deputati non abbiano auto a benzina, gasolio ecc. ecc.

pietro paolo corona 12.01.06 19:47| 
 |
Rispondi al commento

"dopo averne parlato con l’esecutivo nazionale, ti scrivo per comunicare l’adesione formale dei Verdi "

Il resto del post dell'on. Pecoraro Scanio lo trovo scontato( Catalano di Arbore avrebbe fatto meglio): ci mancherebbe altro che i Verdi non siano d'accordo con Beppe! Quello che mi, e ci fa capire le caratteristiche e la sostanza dell'onorevole scrivente lo si deduce chiaramente dalla frase che ho estrapolato:
-dopo averne parlato con l'esecutivo nazionale: Vi rendete conto che Scanio per aderire al manifesto di Beppe, essendo un uomo di PARTITO, ha scomodato l'esecutivo nazionale????!!!! E ce lo deve anche dire per gonfiarsi ancora di più e rendersi ancora più mastodontico, burofilo, archeopratico!
-ti scrivo per comunicare l'adesione formale: onorevole, ma che caspita vuole dire formale?? Adesione formale?? A me, non so a voi, questo è puro politichese, dove all'adesione formale, si risponde con un dissenso sostanziale, o un veto consustanziale, o una astensione soggettiva, o un'appoggio collaterale ecc ecc ecc
Egr. onorevole, se vuole far caccia di voti, lo dica espressamente, su questo blog si PARLA CHIARO!!!!
Noi grillini, come dice una mia amica, del Suo politichese non ce ne facciamo nulla: noi parliamo italiano, possibilmente comprensibile, e poi chi riesce nei meetup opera e fa: vada a fare la campagna elettorale a Venaus, poi ne riparliamo!
Come direbbe Lei,
formali cordialità
Robi Forno


evvai prima pietra per le primarie!

Matteo Raggi 12.01.06 19:39| 
 |
Rispondi al commento

è il momento dei fatti on. Pecoraro Scanio...
Mi chiedo perchè vi state accorgendo solo adesso delle potenzialità del grillo parlante:sarà mica l'odore delle elezioni?
Non ho intenzione di criticare nessuno nè destra, nè sinistra:vorrei solo essere ascoltato come ogni minuscolo e insignificante piccolo Italiano.
"Non importa chi butta fango su chi,smettetela di fare la politica con i se e i ma,siamo l'ultima ruota del carro in ogni situazione,riprendiamoci la nostra dignità e la nostra credibilità nel Mondo e in UE.

Nazareno Orlando 12.01.06 19:37| 
 |
Rispondi al commento

Certo che la facciona di Pecoraro proprio stona su questo blog! Non facciamoci strumentalizzare, da demagoghi e furbetti della politica italiota!

Che facciano pure i loro interventi come chiunque, si firmino come presidenti, segretari, funzionari, burocrati ecc., ma le foto xfavore...

non bastano le tv e giornali di regime?? senza parlare dei manifesti 300 x 500 che presto ci troveremo su tutti muri?! Anche se i nasi da clown stanno bene + o - a tutti...

Lucio Demarco 12.01.06 19:35| 
 |
Rispondi al commento

Beppe,
bisogna che diventiamo anche più operativi. Sull'energia, oltre a dettare proposte e linee politiche con l'aiuto di gente intelligente come Pallante, dai spazio anche al tuo amico Jacopo Fo o ad altri che ci spieghino che comprando dei riduttori di flusso (a 2 euro all'uno), lampadine a basso consumo, materiale isolante per i radiatori, con poche decine di euro risparmiamo centinaia di euro all'anno. Bisogna che iniziamo tutti a lavorare attivamente, dalle piccole cose. Le valanghe possono nascere da una palla di neve.
Altrimenti va a finire che ci rincoglioniamo a protestare davanti a uno schermo. Tutti i meet up potrebbero iniziare ad adottare queste piccole soluzioni.


POLITICA

Essa è la massima espressione di civiltà di un paese...visto che i nostri politici sono un tantino incivili, la politica la facciamo noi con i BLOG.

grazie a tutti.

Mauro Mauro 12.01.06 19:31| 
 |
Rispondi al commento

I verdi avranno il mio voto, lo avevano anche prima di questo post... Perché credo9 rappresentino l'unica speranza possibile per salvare per Milano.

L'unica critica che mi sentirei di fargli é che il Sole che ride con sotto la scritta "No al nucleare" fa proprio ridere: ma il Sole, da dove credono che la prenda tutta quell'energia? Mah!

PS: Occhio a non votare per i "Verdi Verdi"... Che vergogna!

Duccio Armenise 12.01.06 19:31| 
 |
Rispondi al commento

hai visto, coglione di un grillo, che se non scendi in politica, la politica sale da te?

alberto rossi Commentatore in marcia al V2day 12.01.06 19:26| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi non capisco perchè ai talk-show politici televisivi in Italia non partecipa mai la gente.Sempre questo teatrino tra politici e conduttore-caso ultimo il Porta a Porta di ieri sera-in cui i copioni sono sempre gli stessi,la realtà sempre più lontana,l'atmosfere quella di Wonderland.
Ma avete visto mai un talk inglese,le domande le fanno le persone,quante volte Blair è stato messo in difficoltà dalle domande di un cittadino di sua maestà.Ma qui in Italia i conduttori e i politici hanno paura,non hanno il coraggio di affrontare le persone a volto aperto.
Menomale che ci sono i blog.Le tribune politiche cominciano ad agonizzare.Ora è solo tempo di accelerare il processo e di passare alla Democrazia Diretta.L'ultimo periodo è molto facile da pronunciare ma forse la sua attuazione riselva qualche problemino in più,Ma penso che la strada sia chiara bisogna solo impegnarsi giorno dopo giorno per questo progetto.Non si tratta di sognare ma di agire.

Nicola Comune Commentatore in marcia al V2day 12.01.06 19:19| 
 |
Rispondi al commento

PER L'AMBIENTE E PER UNA POLITICA SERIA SERVE CHE IL POPOLO ALLE PROSSIME ELEZIONI POLITICHE NON VADI NESSUNO MA NEANCHE UNO A VOTARE IL PROPRIO PARTITO.TUTTI D'ACCORDO HA MANIFESTARE IN PIAZZA DICENDO CHE VOI POLITICI SIETE NOSTRI DIPENDENTI ED E' GIUSTO CHE OGGI IL MANICO DEL COLTELLO SI RIVOLTI VERSO IL POPOLO STANCO E DISPREZZATO DELLA POLITICA.
SI PENSAVA CHE LA SINISTRA FOSSE SANTA E ILDEMONIO BERLUSCONI CON TUTTE LE LEGGI PERSONALI PER FAVORIRLO.OGGI I CITTADINI SANNO CHE I DUE PARTITI PIU' GRANDI FORZA ITALIA E I DEMOCRATICI DI SINISTRA NON MERITANO NEANCHE UN VOTO SONO TUTTI UGUALI FAVORISCONO LE LORO TASCHE ILLUDENDO IL POPOLO A VOTARLI.

DICIAMO TUTTI INSIEME ORA BASTA CI AVETE STUFATO DEGLI INTRIGHI DI PALAZZO.

O LEGGI PER IL POPOLO O A CASA..

andrea zanI 12.01.06 19:19| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi basta col dire che è tempo di prendere posizione.Basta riciclare i soliti politici.
La strada la conosciamo gia tutti:assumiamo un buon manager con una rispettabile carriera,cerchiamo i fondi per finanziargli 5-6 anni di lavoro,gli forniamo le specifiche che deve rispettare gli obbiettivi che deve raggiungere,gli diciamo di mettere su un partito con il nome di questo sito,assumere i suoi collaboratori politici(avvaliamoci anche del finanziamento pubblico ai partiti),noi collaboriamo a fargli fare voti,lui si impegna a rispettare gli impegni;se ci riesce bene,se non ci riesce lo licenziamo,si passa al prossimo.
Vedete che in poco tempo cambierà il modo di concepire la politica ed i dipendenti saranno davvero dipendenti.

Nicola Comune Commentatore in marcia al V2day 12.01.06 19:06| 
 |
Rispondi al commento

Ma come scrive bene signor Grillo! Io vivo in Irpinia terra di democristiani da sempre e dell'ulivo da tanto. Paghiamo la benzina più cara d'Europa (si informi) grazie al suo amico Bassolino e Pecoraro Scanio per mantenere in piedi le corti dei miracoli napoletane dei DS.
L'Irpinia da acqua sia alla Puglia che Napoli e Caserta. Ebbene noi paghiamo piu' cara l'acqua rispetto a Napoli e Caserta e la Puglia. Ma lo sà che anche in questo caso paghiamo l'acqua più cara d'Europa. Lo sà chi ha gestisto la ricostruzione pubblica in Irpinia del dopo terremoto: tal Bonatti s.p.a. Lei non lo sà ma Bonatti era un'azienda era un'azienda del gruppo Parmalat, del gruppo Tanzi. Ora non c'è più. Come mai? Mah!Hanno costruito la strada più costosa d'Europa la "Bonatti" tre chilometri, 87 miliardi!!!! Mi dica signor Grillo lei che sà tante cose come mai la Bonatti di Tanzi viene a costruire in Irpinia. Sarà stato Berlusconi. No qua hanno nemmeno il 10%. Allora qualche deputato del centro destra? Nemmeno! Quelli eletti sono tutti di Centro Sinistra. Oh vedi: come in emilia-toscana quelli di sinistra.
Mi dica signor Grillo Lei che sà le cose, quando si occupa un pò di queste zone? Sà troverà un sacco di cose interessanti.
Peccato che le cose interessanti non sono di destra.
Saluti Ermelindo.

ermelindo romano 12.01.06 19:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Visto che si parla anche di ambiente chiedo a Pecoraro:
ma quando raccogliamo il coraggio a due mani e mandiamo a casa gli aerei nato che ci stanno gasando con le loro sporche scie chimiche?
O dobbiamo ancora continuare a lungo a raccontare le favole sulle polveri sottili per le quali giusto oggi
a Brescia hanno deciso di porre fine al periodo di targhe alterne perche' inutile per l'abbassamento dei livelli, dimostrando che le cause non sono ne' le auto, ne' le caldaie (considerato che abbiamo valori allarmanti anche d'estate) ma sono da ricercarsi nello sporco lavoro svolto da aerei che volano quotidianamente (con la complicita'/resa dei nostri governi) con l'obbiettivo di manipolare il clima mondiale e i nostri polmoni.Prima di occuparci delle pagliuzze cerchiamo di toglierci la trave dagli occhi.
Svegliamoci

marcello corrado 12.01.06 18:58| 
 |
Rispondi al commento

Risposta a Vale Fuji:
Non lascerei mai inquinare il mio blog da Pecoraro Scanio.
Secondo me sta facendo propaganda politica.

Giuseppe Sterno 12.01.06 18:55| 
 |
Rispondi al commento

Il più Pecoraro che Scanio, come qualcuno l'ha definito, salterebbe dentro anche in una concimaia pur di prendere qualche voto! Svegliamoci, sono tutti falliti e fallimentari, tutti implicati nelle peggiori ruberie. Devono andarsene a casa tutti.
Saluti Jo

mario rossi 12.01.06 18:30| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, sei sicuro che l'ingresso dei politici non inquini il blog ?
Credi di riuscire a cambiargli il vizio, visto che alcuni cercheranno di cambiare quì il pelo?

maurizio giampieri 12.01.06 18:24| 
 |
Rispondi al commento

Siamo già sotto elezioni! Si è aperta la caccia ai voti! Vuoi vedere che diventerà elettoralmente conveniente spacciarsi per sostenitori del risparmio energetico e delle energie alternative! Che bello... ci ritroveremo con una classe politica finalmente attenta al problema energia! Mi auguro solo che il prossimo governo affronti la questione con la serietà che merita... Mi auguro anche che non vengano più messi i bastoni nelle ruote a nessuno e che chi ha voglia di fare sia lasciato libero di tentare. Nel frattempo cerchiamo di fare la nostra parte e dimostriamo a noi stessi e agli altri che oltre a scrivere siamo anche persone capaci di parlare con i fatti: cambiamo le lampadine a incandescenza e installiamo quelle a basso consumo ad esempio. Non le dobbiamo cambiare per dimostrare qualcosa a qualcuno. Le dobbiamo cambiare semplicemente perchè è una cosa giusta.

Valerio Brutti 12.01.06 17:58| 
 |
Rispondi al commento

e quando si decideranno gli altri partiti? fanno le primarie solo quando gli fa comodo. quando in Puglia ha vinto Vendola più di un'esponente della margherita e dei ds ha storto il naso. per fortuna abbiamo vinto, ma la verità è che hanno una paura tremenda della democrazia!

Davide Seccia 12.01.06 17:55| 
 |
Rispondi al commento

Signori: volevo farvi sapere che la comunità internazionale ha stanziato 10 Miliardi di euro (50% provenienti dall'unione europea) nella costruzione di un reattore a fusione nucleare. Se il progetto avrà buon fine allora saremo davvero liberi dal petrolio e dal vecchio nucleare che produce le dannosissime scorie. La fusione nucleare è ben diversa dalla fissione nucleare! invito chiunque abbia notizie a riguardo a fornire link! buona giornata

Angelo Volpo 12.01.06 17:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Penso che siano solo parole.Belle parole..
Un po' di propaganda a guasta mai..
Comunque e' apprezzabile il fatto che un segretario di partito, si sia messo in gioco su questo blog(che sta diventando quasi ..blob..)
Vi voglio bene

giancarlo conte 12.01.06 17:28| 
 |
Rispondi al commento

Io vorrei capire: Beppe lancia un'idea perchè i politici, spesso distanti dai cittadini, li rendano partecipi e consapevoli delle loro iniziative e molti di voi, invece che apprezzare il fatto che i Verdi aderiscono a questa richiesta, li aggredite ferocemente.
Io non voto i Verdi, non li ho mai votati, ma trovo positivo che ci spieghino il loro programma. Se poi non mi convince non li voterò, mica li insulto!
Alcuni di voi meritano proprio i politici che abbiamo, rancorosi e rabbiosi che non siete altro!

Giovanni Latella 12.01.06 17:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scusa ma che centra beppe grillo che perde mille punti?

Valerio Fuiano 12.01.06 17:04| 
 |
Rispondi al commento

pecoraro scanio è bravo a belare, ma quando c'è da fare (come nell'occasione che ha avuto in qualità di ministro dell'agricoltura) segue anche lui il gregge. ricordiamoci i casini fatti con le quote latte, ed i macelli con la vicenda mucca pazza, che se non ci fosse stato veronesi (il che la dice lunga) chissà dove saremmo finiti... e della Tav, perché non se ne è interessato quando era al governo? (oltre ovviamente alle forme di energia alternativa che ora Beppe propone).

pino santacroce 12.01.06 16:53| 
 |
Rispondi al commento

beh.. buono che qualcuno dimostri di dare peso a questo blog... le idee dei verdi in senso energetico sono buone...
ma non fanno realmente nulla per salvare la biodiversità...

infatti da ora sta diventando illegale lentamente ogni detenzione di animale pericoloso... non si possono tenere rare specie di tarantola a cui è stato distruto l' habitat e lo stesso vale per un sacco di altre bellissime bestie come scorpioni e serpenti velenosi..

trovo INACDCETTABILE che questi soprusi vengano portati avanti di verdi stessi...

ottimo se si lavora sull' energia...
davvero ottimo...
RESTRITTIVO PARLARE DI QUELLA e non andare a fondo su altri problemi...

cmq pecoraro... bravo che dai peso a beppe..

GRANDE INIZIATIVA, BRAVO ASCANIO, PICCOLE POSTILLE Xò CI POSSONO STARE, GIUSTO?

GRANDE BEPPE.. HAI PORTATO CON TE ALMENO I VERDI!

manuel szathvary 12.01.06 16:50| 
 |
Rispondi al commento

Benissimo Sig. Pecoraro Scanio.

Mi risponda allora a queste, dettagliando per bene le vostre motivazioni.

http://italy.indymedia.org/news/2005/03/743470_comment.php
Benissimo, proponete un posto alternativo in cui farla.

http://italy.indymedia.org/news/2005/02/737976_comment.php

http://www.parks.it/ilgiornaledeiparchi/2005-03/rassegna.stampa/26.html
In fondo alla pagina
"Non solo i VERDI di Grosseto, ma anche il Professor Folco Giusti, se la prendono in particolar modo con la proposta di realizzare un aerogeneratore al Giglio e, in generale, di costruire pale eoliche nell'Arcipelago Toscano."

E tante altre notizie simili che non ho il tempo di riportare qui.

Me la ricordo solo io l'intervista su Radio 24 a Reinhold Messner (parlamentare europeo dei Verdi) in cui diceva, sconsolato:"Non è possibile, i verdi europei propongono soluzioni, quelli italiani riescono solo ad essere contro A PRIORI".

Giangerolamo Pirinoli 12.01.06 16:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Pegoraro Scanio non lo posso vedere. Beppe hai perso 1000 punti. Per carità...

Giuseppe Sterno 12.01.06 16:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buon pomeriggio a tutti,
spero e mi auguro che Pecorario Scanio tenga fede a quanto rilasciato in questo sito, anche perchè se si è trattato di un intervento volto esclusivamente ad aumentare i consensi del proprio partito, ha scelto il sito sbagliato e rischierebbe una pesante perdita di credibilità.
Per il momento mi complimento con lui.

Bassetti Niccolò 12.01.06 16:34| 
 |
Rispondi al commento

Lettera ai politici del centrosinistra - VOGLIAMO GENTE COME CESARONE SALVI, FURIO COLOMBO E GIOVANNI PELLEGRINO, NEL CENTRO SINISTRA

"Di Pietro denuncia «un collateralismo inaccettabile e chiede un codice etico che separi politica finanza e magistratura . Chi ci sta, batta un colpo, Antonio Di Pietro.» Sono d'accordo con quanto proclama Di Pietro! Ma c'e' un ma GROSSO come una casa! Il collateralismo inaccettabile » ed un codice etico che separi politica e finanza come lui denuncia, dovrebbe valere anche per il suo partito o no?? Il collateralismo inaccettabile che non separa politica finanza e magistratura (fallimentare di roma) e' anche nel suo partito, il Liquidatore Federconsorzi avv. Scicchitano, nome da lui scelto, e proprio per non cadere dalla padella alla brace, io pretendo pulizia anche da Di Pietro; Date e atti a disposizione :

http://www.osservatoriosullalegalita.org/06/acom/01gen1/0955marcobancopoli.htm

http://forum.wallstreetitalia.com/forum/forum.asp?FORUM_ID=4&CAT_ID=1&Forum_Title=WSI+FORUM

http://forum.ilsole24ore.com/list.php?20


marco montanari 12.01.06 16:21| 
 |
Rispondi al commento

Ma con tutto il marciume di politici :rutellidalemabossifinicasinicalderolicastellilarussasgarbimastellaformigoni ecc per dirne un pò.....
a dimenticavo il gobbo e il nano...

Diamo contro ancora a Pecoraro , Dipietro e Veltroni ecc. che sono i pochi rimasti a difendere l' ambiente , i più deboli i meno fortunati.

Gli altri fanno gli affari e voi sparate sulla croce rossa..

Ma basta.......fatevi un bello stato corrotto da un altra parte con il vostro Rè sole Silvio 1° e tutti i suoi sudditi leccaculo....

Dopo Forza Italia o Italia Forza.....
Italia Libera dal marcio...

DAVIDE PARISIO 12.01.06 16:16| 
 |
Rispondi al commento

Caro beppe...
Non commento il tuo intervento...
volevo solo farti i miei comlomenti x quello ke sei...
ho masso il tuo link sul mio modesto blog..
se nn hai un c... da fare sarebbe un'onore avere un tuo commento ho lasciato l'url del mio blog e te lo scrivo anke qui... ( so bene ke se vuoi rispondere a tutti passeresti la tua vita al computer e dubito ke tu legga anche questa ma come si dice tentar nn nuoce...
cmplimenti ancora

ANGELO MANZO ( NAPOLI )

Ps il mio blog è http://spaces.msn.com/members/opinionidi1clown/

in bocca al lupo x tutto...

Angelo Manzo 12.01.06 16:11| 
 |
Rispondi al commento

che bello vedere che siamo considerati solo dei potenziali elettori. pecorà...non ti sembra che dovrebbe essere il contrario cioè beppe grillo a scivere due cosette su un tuo sito? considerando anche il fatto che a te ti paghiamo e a beppe grillo no?
altra cosa, non ti vergogni a percepire uno stipendio come quello che vi date mentre un intero paese non arriva a fine mese o non ha i soldi per pagarsi l'affitto? e avidi e furbi usate queste cose per i vostri solgan elettorali come se voi sapeste di cosa si sta parlando. non credo che abbiate mai preso 500, 1000, 2000 euro al mese. levate un po' di zeri alla cifra che percepite e poi potrete usare questi argomenti senza apparire sciacalli.

elisa fraticelli 12.01.06 15:55| 
 |
Rispondi al commento

Ci vuole un bel fegato nell'apprendere dalla lettera del petulante PECORARO dell'adesione formale dei Verdi ed alle proposte di Grillo per l’energia.
Com'è bravo il PECORONE, ha atteso il momento opportuno a pochi mesi dalle elezioni per l'adesione formale del SOLE CHE PIANGE.
Caro Pecorone e combriccola ma a chi volete prendere in giro!

Giancarlo Balzano 12.01.06 15:51| 
 |
Rispondi al commento

BASTA con i colpi bassi a Pecoraro Scanio.
Ha avuto il coraggio di mettersi in mostra con la sua foto sul BLOG (e penso che Grillo glielo abbia permesso)
e' uno dei pochi rimasti all'opposizione! (Quella rimasta) ...Quindi rincoglioniti so.o quelli che vogliono tornare a questo nucleare del ca..o e dicono di NO a tutto quello che appare come diverso.
Lo so e' difficile affrontare temi nuovi ...ma e' l'unica strada per salvarsi.
Se no che vengano fuori idee e non false ideologie da mercanti da quattro soldi.

matteo robustelli 12.01.06 15:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Proprio per ribadire che il blog non è di sinistra, nè di destra, nè di centro,

ma che mette al CENTRO questioni importanti nella relazione tra i POLITICI ed i CITTADINI,

oltre a Travaglio, un altro giornalista che mi piacerebbe di sentire su questo Blog sarebbe MASSIMO FINI.

A volte capita di sentire più vicine due persone pur di differenti aree, rispetto a due persone della stessa area!!!

Roberto Cupioli 12.01.06 15:18| 
 |
Rispondi al commento

Segnalo questo magnifico intervento di Nando Dalla Chiesta al senato:

http://www.corriere.it/Primo_Piano/Politica/2006/01_Gennaio/12/dallachiesa.shtml

Daniela Garbillo 12.01.06 15:15| 
 |
Rispondi al commento

Siamo ormai in campagna elettorale e un attento e scaltro Pecoraro Scanio, già detto "mister manette", non si lasca scappare l'occasione per strappare qualche votarello... nulla di grave è la sua professione.

Primarie dei cittadini? Beh, allora vediamo quanto conta il parere dei cittadini. A mister manette, al secolo Pecoraro Scanio, vorrei poter chiedere: Quando i cittadini, nella stragrande maggioranza, diciamo ottanta per cento, votano per un referendum dicendo, senza dubbio alcuno, che non vogliono il finanziamento pubblico ai partiti... e questi ultimi, i partiti appunto, compreso quello verde dal sole che se la ride (con tutti quei soldi riderei anch'io), se ne infischiano della volontà popolare e il finanziamente se lo pappano eccome, come definirebbe quei partiti? Ladri? Opportunisti? Indifferenti alla volontà popolare? Traditori?... e quei cittadini? Fessi? Ingenui? Complici?

pino brizzolara 12.01.06 15:14| 
 |
Rispondi al commento


I bicchieri di carta sono prodotti con un cartoncino ricoperto da un sottile strato di politene che serve per la sua saldatura e per renderlo impermeabile. La parte con politene rimane all’interno del bicchiere mentre l’esterno viene stampato come quelli della nota bevanda di Atlanta.
Senza il politene il bicchiere inquinerebbe come un qualsiasi pezzo di carta, con il politene si comporterebbe come un piccolo oggetto di plastica. Il riciclaggio della sola carta e della sola plastica è vantaggioso, mentre lo è molto meno se i due sono accoppiati, tanto da consigliare lo smaltimento del bicchierino come un rifiuto non riciclabile. Se al posto del politene si utilizzasse un polimero di origine vegetale disponibile in commercio ma ad un prezzo quattro superiore a quello del politene, si otterrebbe un bicchiere di carta che può essere inviato al macero come la carta dei giornali.
Solo una legge può incentivare l’uso di polimeri di origine vegetale che sono compostabili, biodegradabili, e ottenuti utilizzando fonti rinnovabili.

Duccio Borghi

duccio borghi 12.01.06 15:03| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, Cari Amici,

Che la politica sia diventata un circo equestre è noto.
Ma siamo pacati, non diciamo nulla.
Diciamo solo che questa classe dirigente dovrebbe essere rinnovata. Mi sembra di capire che questo sia il sentire generale.
La brillante legge elettorale appena varata sarà quella che regolamenterà le prossime elezioni politiche. Cosa accadrà? Ai cittadini elettori non sarà consentita la scelta del proprio candidato e ancora una volta i partiti decideranno chi saranno i nostri rappresentanti, altro che democrazia.

Caro Beppe, ti faccio una proposta: fondare un partito, meglio, formalizzare un partito che è già un partito di maggioranza relativa, un partito che in questa tornata elettorale avrà il maggior incremento, si tratta del partito dei non votanti.
Questa sarebbe la giusta idea antipolitica. Bisognerebbe creare una icona, vedrei molto bene un cerchio bianco e vuoto. Il simbolo andrebbe inserito sul tuo sito, creare una "scheda elettorale" in formato pdf e scaricabile, l'elettore o meglio il non elettore, la scarica, inserisce il proprio nome cognome e la spedisce presso una segreteria dove avverrebbe il conteggio.

Questo scatenerebbe un putiferio politico di quelli che lasciano il segno.

Ciao
Rocco

rocco andrisani 12.01.06 14:52| 
 |
Rispondi al commento

Un amico (fortunato) con casa in Austria mi ha fatto vedere la sua bolletta: 5cent per kWh di costo dell'energia per qualunque potenza contro un massimo di 21cent in Italia con, ovviamente, la solita stupida limitazione a 3kW. IL QUADRUPLO!!! È una vergogna!!!

Harri Klein 12.01.06 14:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Suoi politici siamo tutti d'accordo spesso
parlano troppo e concretizzano poco...
sei poi parlano anche con poca competenza
....siamo rovinati. I temi ambientali che spessono noi discutiamo sono molto complessi da risolvere, coinvolgono i cittadini, industria e ricerca non basta solo l'impegno di sola
persona come Pecoraro Scanio che prima di
essere un deputato e presidente del partito
dei verdi è un avvocato, ci vuole una spinta
piu ampia... è spero che si contronti con questo
blog i vari movimenti servono idee è progetti
e sostegno politico ovviamente non solo dei
verdi. La gente si sveglierà quando è troppo
tardi....per esempio la cina cresce ma molto
a scapito del suo ambiente. L'ecologia è un problema mondiale....interessa tutta
la produzione industriale e il consumo dei beni...

luigi salomone 12.01.06 14:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

un blog che parla di radio nella community di dj
http://davelife.blog.deejay.it

davide scialpi 12.01.06 14:41| 
 |
Rispondi al commento

Caro Dott. Lanfranco Betelli,

credo che lei sia l'ex candidato di Forza Italia a Dalmine (nr. 2 della lista, 20 preferenze personali).

Prima di fare il consigliere regionale a tempo pieno lavoravo nell'azienda di spedizioni internazionali (non autotrasporti) di cui sono ancora socio, insieme ai miei familiari e non solo.

Non vedo dove lei possa leggervi "conflitto di interessi"... Non sono assessore ai trasporti, notoriamente la Lombardia è governata dal suo amico Roberto Formigoni, sono uno strenuo difensore del trasporto pubblico (non di questo fatiscente trasporto pubblico!!!), lotto contro la Bre.be.mi. e la Pedemontana (a proposito, lei che posizione ha su Brebemi e Pedemontana?), sono a favore di regole sociali nel commercio internazionale, combatto contro il suo Presidente Berlusconi che ha ridotto i treni a contenitori di zecche e che ha nominato Lunardi Ministro dei Trasporti (lui si che ha conflitti di interesse... in Val di Susa... mi pare...).

Sono stato a Torino alla manifestazione contro il progetto Tav Lione-Torino, ho aderito in quanto Consigliere Regionale Verde e membro del Consiglio Nazionale di VAS (Verdi Ambiente e Società Onlus).

Sono a favore del cabotaggio e delle autostrade del mare e la mia esperienza professionale in questo settore, in questo caso, mi è amica...

Vada a visitare il mio sito (www.marcellosaponaro.it) o quello del Gruppo Verde (www.verdiregionelombardia.net), cerchi tra le centinaia di pagine e mi dica se ne trova anche una sola nelle quali esprimo una posizione (o un voto) che anteponga gli interessi della categoria degli spedizionieri a quelli dei cittadini inquinati e immobilizzati sulle strade.

E mi faccia la cortesia... uno che solo pochi mesi fa si è candidato con Forza Italia, vada a dare lezioni sul conflitto di interessi ai suoi capi partito prima di sparare sentenze infondate sul Blog di Beppe Grillo.

A disposizione per ulteriori chiarimenti...

Il Vostro Dipendente

Marcello Saponaro
Cons. Reg.le lombardo - Verdi

Marcello Saponaro 12.01.06 14:36| 
 |
Rispondi al commento

Che dire:caro Grillo lei sembra sprecato a fare solo il comico.
O è di suo estremamente competente o ha uno staff da fare invidia a un ministro di quelli seri(attualmente non ce n'è in giro).
Probabilmente sono vere entrambe le cose.
Le sue proposte sull'energia sembrano veramente praticabili,quindi spero che qualcuno le faccia proprie.
Personalmente avrei solo da aggiungere che,qualora si arrivasse a una produzione di energia distribuita per una quota rilevante del totale(al netto dei risparmi conseguibili con le sue intelligenti proposte)bisognerebbe che la rete di distribuzione fosse congegnata in modo da non andare in crisi a causa delle immissioni variabili e discontinue di energia in bassa tensione provocate dalla miriade di autoproduttori.
Penso che Lei e il suo staff troveranno una soluzione da proporre.
Mi pare che negli U.S.A. stiano studiando qualcosa per ridurre i rischi di black out che in parte potrebbe fare al caso nostro.
Pierluca Meregalli

Pierluca Meregalli 12.01.06 14:33| 
 |
Rispondi al commento

Gent.mo Sig. Saggio, probabilmente il suo cognome è già un bel biglietto da visita. Sono rimasto molto colpito dal suo intervento, in particolare per quello che concerne il discorso metano. Molti, se non tutti, considerano il metano una fonte di energia pulita, ecologica, economica, rinnovabile... Allora quanto c'è di vero in questo? Il gasolio è addirittura migliore del metano? Pensi che la caldaia del mio palazzo è alimentato a ECODEN ex BTZ e ho sentito dire che dotvebbe essere un carburante altamente inquinante. Vorrei farle questa domanda: dove possiamo trovare delle informazioni relative all'argomento da lei trattato? Credo che in Italia non ci sia molto la volontà di crescere in questo campo, forse è più facile prospettare un ritorno al carbone che pensare a fonti alternative. Grazie del suo interessante intervento.

giuseppe cappio Commentatore in marcia al V2day 12.01.06 14:33| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di quanto scritto da stefano bisceglie, concordo in pieno.
Ho appena acquistato una casa di nuova costruzione e sono stata 'costretta' ad installare il riscaldamento a gas. L'impresa costruttrice aveva previsto solo questa soluzione (per altro inclusa nel prezzo), quindi per installare i pannelli solari avrei dovuto pagare un prezzo extra. Se ci fosse stata una legge a riguardo, forse avrei potuto permettermelo. I cittadini devono essere aiutati concretamente ad adottare le soluzioni per il risparmio energetico.

laura maggio 12.01.06 14:29| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei sapere una cosa, visto che mi sembrate tutti abbastanza ragionevoli al punto di valutare le cose senza troppi condizionamenti:
Esiste un modo, cifre alla mano e precise, con cui una nazione possa avere l'energia sufficiente ad andare avanti con la qualità di vita che si ha oggi in un paese civile, senza utilizzare il nucleare e senza dipendenza massiccia dal petrolio?
Se si, potrei venirne a conoscenza in qualche modo?
Altrimenti parliamo del sesso degli angeli...

Giovanni Onorato 12.01.06 14:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

per ALBERTO MARCHESINI

...tu forse non hai ben chiaro una cosa..questo blog..non è ne di sinistra ne di destra...e al centro...o meglio...mette al centro i problemi dell'italia....smaschera gli uomini di destra come di sinistra...se fosse di un'idea sinistroide..marco travaglia non avrebbe diritto a scrivere su questo blog..mentre beppe lo implora continuamente di scrivere ...tanto per precisare...travaglia è un giornalista di destra...

Solo quando TU riuscirai a STACCARTI dal SISTEMA...allora capirai quanto marcio c'è nella politica (in generale) in italia...e di quanto altro marcio c'è nell'economia italiana... se un uomo sbaglia...è giusto perdonarlo..ma è giust oanche che debba rimediare in qualche modo... ai suoi sbagli...

In uno stato liberare...i capitalisti..fanno i capitalisti..e si fanno concorrenza tra di loro...non creano lobby...
in uno stato liberale... le cooperative non possono fare i giochini che fanno oggi...
in uno stato liberare non c'è posto per un monopolista come Berlusconi...allora che liberalismo è...?
la libertà di fare i soldi ce li ha chi è già ricco...o chi ha la possibilità di cambiare direttamente o indirettamente le regole del "gioco"..non mi sembra corretto

esempio: se provassimo a giocare a monopoli ed io avessi la banca, lo stato, e i capitali...per vincere ti cambierei tutti i cartoncini degli imprevisti e delle probabilità..in modo che quando pesco io...ricevo soldi..quando peschi tu..hai tutti gli stabili da riparare....

non ti farei mai vincere...e se proprio sono sazio ti do qualche briciolina..che ne so...un terno al lotto...

se tu sei liberale e "americano" un uomo libero...non devi certo prendere come esempio il portatore nano di democrazia

alessandro ANNONI 12.01.06 14:24| 
 |
Rispondi al commento

Non capisco il perchè di tutti i 'rimproveri' a Pecoraro Scanio per il suo intervento di campagna elettorale sul blog. Uè! Ma ha solo fatto il suo lavoro no?
Il punto è che siamo noi a dover controllare che gli impegni presi saranno realmente seguiti, non sono i politici a dover evitare le belle promesse.
A tale proposito, dall'intervento di Pecoraro Scanio non mi è chiaro con quali modalità si intende agire per fare in modo che l'Unione inserisca le proposte di Grillo nel suo programma. Si potrebbe avere una spiegazione un po' più articolata?

laura maggio 12.01.06 14:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

NOOOOO, P E C O R A R O N O O O O O, vi prego.
Il leader, il presidente, il Portavoce NOOOOOOOO.
Quello che quando va in TV non stacca mai gli occhioni dalla telecamera. E' ovunque. Circolano voci che potrebbe essere tra i prossimi protagonisti di: Il Grande Fratello, La Talpa, La Fattoria Ballando con le Stelle, Mai dire Lunedi, Le Iene, Zelig e udite udite del nuovo video di Madonnaaaaaaa!!!!!!! (oh yeahhh). Dovrebbe essere addirittura il nuovo inviato della Vita in direttaaaaaaaaa!!!
Non avevo dubbi che cogliesse la palla al balzo per utilizzare lo spazio del Blog di Grillo. Ma da quante legislature e' parlamentare? (colpa di chi l'ha votato) E' stato pure Ministro della Repubblicaaaaaaaaaaa! A casa, A CASA PURE LUI. Siete tutti rincoglioniti!!!!!!!!!!!

raffaele mascetra 12.01.06 14:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Volevo semplicemente suggerire di rendere obbligatorio, per le nuove costruzioni, l'istallazione dei Pannelli Solari per la produzione di Acqua Calda. Sò cheattualmente esiste un finanziamento che agevola ciò, perchè il governo non investe di più anche in queste cose? Perché non dare forti incentivi per coloro che volessero installare sul loro terrazzo delle celle fotovoltaiche per la produzione di energia elettrica, invece delle solite antenne per la telefonia? Ma soprattutto, perchè per queste cose, i nostri politici devono essere costantemente in ritardo?? Purtroppo, coloro che appartengono al Sole che ride quando hanno avuto l'occasione non hanno pensato a questo!!

Stefano Bisceglia 12.01.06 14:14| 
 |
Rispondi al commento

vista la presenza di pecoraro scanio, volevo solo dire che mi sarebbe piaciuto ricevere da lui una risposta alla email che, come a lui, ho inviato a tutti i deputati. fa niente. probabilmente non ha l'educazione che hanno dimostrato di possedere altri suoi colleghi. ridi, pecoraro, ridi sempre!!!!

giacomo zanitti Commentatore in marcia al V2day 12.01.06 14:03| 
 |
Rispondi al commento

Ah dimenticavo:

p.f Pecoraro Scanio, fa tornare Rubbia !

O almeno la sua idea per applicarla anche qui da noi.

Non si può essere contro tutto: eolico, turbogas ecc. Da qualche parte l'energia va trovata

Forse la prima cosa da fare è rinunciare ai megaimpianti a forte impatto ambientale e puntare a numerosissime soluzioni di piccole dimensioni.

Ogni comunità, magari a livello Comunale o intercomunale, dovrebbe impegnarsi nel produrre energia e questo in base alle risorse del posto.
Il livello di produzione da affidare alle popolazioni locali dovrebbe essere deciso a livello centrale

Dovrebbe essere poi la popolazione a decidere su cosa puntare: pannelli fotovoltaici sui tetti se ci sono molte abitazioni e un po' di soldi (es. città ricche come Milano), biomasse-biogas-biocarburanti se c'è un'agricoltura florida o altro, eolico se ci sono le condizioni (vento, ampi spazi, assenza di paesaggi di particolare pregio da tutelare), risparmio energetico ecc ecc . Così si evitano i megaimpianti che, a quanto pare, nessuno vuole. E il problema energia viene così caricato su tutti senza la speranza che il problema debba toccare a qualcun altro.

non sono un esperto, è un'idea

saluti

Vito D'Onofrio 12.01.06 13:47| 
 |
Rispondi al commento

caro Grillo,
scusa se non c'entra niente,ma ho postato le mie prime osservazioni l'altro giorno,prendendo a CASO uno dei commenti dei lettori,non tuoi,sul "nano".Non so dove sono finite,e voglio scriverne ancora,mi dispiace per voi,ma se mi gira io scriverò ancora!.Spero di rileggermi qui.
Il nano dà lavoro a 56000 persone, (voi ,del nano,cosa avete fatto? Fa una riforma liberista,è sostanzialmente onesto;

non è che la riforma liberista è "cattiva" perchè la fanno i capitalisti, e lo statalismo è "buono" perchè difende i deboli;troppo comodo.
Non per niente gli ipocriti a capo delle coop come come si sono "collaterati"?: Attraverso una struttura di "solidarietà",che ha perso i connotati:come i preti,li puoi smascherare, difficilissimo, nella loro ipocrisia, solo
se li becchi sul fatto, perchè si mascherano così bene!Ma voi piangete...ci sono centinaia di comunisti indagati e condannati da Tangentopoli:già dimenticato:basta con questi esseri viscidi.
Non siete più bravi solo perchè amate la pace,e vorrei dire tanto ancora.Pazienza.
Berlusconi non è il cattivo panciuto(però è almeno nano),del conformismo di chi, col suo statalismo , ha rovinato 100 anni di storia europea,invidia segretamente la libertà dell'individuo americano, e non gli si può dare torto:QUI,in Italia, se sei un individuo vero,un uomo vero , realizzato, che fa ciò che gli piace, hai già perso;dovrai soffrire per questi tartufi,conformisti di sinistra, senza anima,cervello ,cuore,solo quattro idee inculcate,non elaborate,ignoranti,e offendono.Mi spiace la mia cattiveria:moriranno così,a meno che....Ma dopo tante sofferenze, chi ha sofferto veramente di tanti guai della storia capisce.
Quello che chiamavano"individualismo sfigato",(1968,Università di Bologna),è l'unica uscita possibile,ma perdente necessariamente, schiacciata fra partiti e chiesa (dannata).
Altro che paroloni vari sulle rivoluzioni:PENSATE CON LA VOSTRA TESTA!E, per favore, un pò di umiltà,niente offese ai nani di turno


Che c'è di male in un politico che aderisce a delle affermazioni di un comico impegnato socialmente?
I comici prendono per il culo i politici e l'ultimo posto dove fare campagna elettorale è proprio il sito di un comico.
Se l'ha fatto per schierarsi con un uomo che fa tendenza ha compiuto un passo falso, prima o poi Grillo lo fulmina

alberto lombardi 12.01.06 13:36| 
 |
Rispondi al commento

ovviamente intendevo energia e non petrolio, scusate.

felice cilfone 12.01.06 13:35| 
 |
Rispondi al commento

ma finiamola con questa ipocrisia, l'energia pulita non serve a nulla. ce ne vorebbero quantità infinite solo per mantener una città come roma, come pensate di alimentare poi il resto della nazione. il solo risultato è il nucleare (negli anni 60 eravamo il terzo paese al mondo per produzione di petrolio, oggi lo iportiamo dall'algeria!!!)

felice cilfone 12.01.06 13:32| 
 |
Rispondi al commento

Quante critiche, quanto livore contro Pecorario Scanio. È venuto qui a chiedere voti ? Cosa c’è di male? C’è anche chi va nelle maggiori reti televisive con cartelli e cartelloni per dire quanto è bravo lui e quanto sono cattivi gli altri, naturalmente dopo aver cacciato dalle summenzionate televisioni i giornalisti che potrebbero dire il contrario. Credo proprio che qui non verrà cacciato nessuno.
Criticate pure ….

Le critiche vanno bene e magari pure un po’ di livore, giusto per pungolare a fare meglio, ma vi prego chi vota e voterà il centrodestra si dia una calmata. Dite ciò che vi pare, ma non fate i ridicoli p.f.

È difficile fare peggio di questo governo che appena si crea l’occasione non fa altro che dire quanto è bello il nucleare …. E non solo:


CACCIATO DALL'ITALIA, RUBBIA COSTUIRÀ UNA CENTRALE SOLARE IN SPAGNA
Il premio Nobel italiano costretto a emigrare. «Così il vostro Rubbia studierà in Spagna le applicazioni del solare»

"RUBBIA È UN SOMARO". FIRMATO "ER VALVOLA"

Enea: l’ingegnere fantasma bocciò Rubbia
Regis, neo vice-commissario Enea: in Italia non risulta laureato

Secolo XIX, ottobre 2005
Corriere della sera, 2 agosto 2005

da

http://www.greenplanet.net/Articolo11552.html

Vito D'Onofrio 12.01.06 13:25| 
 |
Rispondi al commento

A me piacerebbe che Scanio o qualche esponente del suo partito si muovesse per bloccare la nuova turbogas a Ferrara!!
Turbogas che darà e venderà energìa a la maggior parte del nord ma gli effetti nocivi saranno devastanti solo ed esclusivamente ai cittadini di Ferrara, che pacheranno con la propria vita la comodità degli altri italiani e degli amministratori della HERA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
!!!!!!!!!!!!
!!!!!!!

daniele menegatti 12.01.06 13:24| 
 |
Rispondi al commento

x angelo plenteda

Ma non è che dopo tutti questi riferimenti alla PECORA, si scopre che il BISEX sei tu e che ti piace la PECORINA...intesa come POSIZIONE???

Gianpiero Rossi 12.01.06 13:23| 
 |
Rispondi al commento

Pur essendo un elettore dei Verdi mi trovo a dover constatare che l'unica legge che promuove effettivamente l'installazione di impianti solari sia stata fatta proprio da un governo di Destra come questo! A parlare siamo buoni tutti ma quello che serve è voglia di fare cose concrete! Spero che ,se come si dice, la sinistra andrà al governo segua il solco tracciato da (ahime!) questo governo magari espandendo i contributi e allargandoli ad altre fonti energetiche.

Gabriele De Agostini 12.01.06 13:08| 
 |
Rispondi al commento

Caro Pecoraro Scanio ricordati che non sono più gli anni '60.....che i tuoi collaboratori devono professionalizzarsi, ovvero capire che stanno in Italia e che bisogna prima insegnare cosa significa ambiente,quindi passare al modo di rispettarlo, infine a sfruttare non in modo parassitario l' ambiente, anche perchè può darsi che un giorno si inc..... e non serviranno a nessuno i PROGRAMMI DELL' UNIONE DI VECCHI E INUTILI PROFESSORI O DI VERDI ALTERNATIVI MA NON ADERENTI ALLA REALTA'.....
Serve comprensione e trasformazione delle informazioni, e non tutto quello che si legge VERITA'.....questo atteggiamento è solo di religiosi ottusi e politici interessati (esempi recenti sono Berlusconi-Prodi-Alemanno-D'Alema e via così....)

Carlo Grava 12.01.06 13:08| 
 |
Rispondi al commento

Mi spiace tanto che in molti si siano accaniti contro Scanio accusandolo di subdola campagna elettorale.
Personalmente,mi crederete pazzo,ho ancora fiducia nelle persone o almeno mi sforzo di averla (altrimenti converrebbe attaccarsi una corda al collo).
Grazie a Scanio che si è esposto su questo blog,qui nessuno (io compreso) è indulgente.
Vedremo, io credo che si possa ancora fare qualcosa

valentino novelli 12.01.06 13:07| 
 |
Rispondi al commento

Anche io devo dire che ,per l´esperienza dei verdi che vedo in Germania, quando erano movimento prima , e opposizione poi, in tante battaglie di principi,furono gagliardi ed idealisti ( e un po` snob, ma quello va da se`).

Quando son diventati forza di governo, ahime`, hanno dimenticato i princìpi , ed hanno scoperto il realismo ed il piacere della poltrona, dimentichi degli ideali...

Per questo ti dico , Grillo, come anche anche ai movimenti vari di consumatori, di dimenticare le sirene della politica, a meno che quello che interessa sia solo il potere e la vanita`che l´accompagna.Insomma, Ofele`, fa el tu` mestie`!
Ma in quel caso... in bocca al lupo!
Se ne sono sgranocchiati di piu`tosto di te!
(Son contento che almeno non abbiamo l´elezione diretta)

paolo moretti 12.01.06 13:01| 
 |
Rispondi al commento

Fantastico; un leader che accetta di confrontarsi con i cittadini del blog di Beppe Grillo.

Chiederei a questo punto all' on. Pecoraro Scanio di accettare un confronto con le domande che gli sono state poste sul blog; di AVERE LA PAZIENZA per rispondere.

Mi auguro che altri leader abbiano la stessa voglia di accettare di scendere in questa arena, allo scopo di ASCOLTARE le voci e di dare RISPOSTE.

Non come funziona in Tv o nei giornali che le DOMANDE sono PILOTATE e preconfezionate.

Che PECORARO SCANIO si sia fatto vivo è già un primo importante passo;
che si renda disponibile a RISPONDERE alle domande che gli vengono rivolte, sarebbe un secondo fondamentale passo; attendendo che altri politici accettino questo tipo di confronto DIRETTO (e non mediato) se vogliono MERITARSI I NOSRI VOTI.

Roberto Cupioli Commentatore in marcia al V2day 12.01.06 13:01| 
 |
Rispondi al commento

A PECORANIO MA PERCHE NON VAI A MUNGERE LE PECORE CHE UNA CERTA SOMIGLIANZA CE L HANNO PURE CON TE SEI PROPRIO UN BISEX CIAO PECORANIO E NON FARE LA PECORA CHE SEGUI QUELLO CHE TI DICONO I TUOI PASTORI CERCA DI TROVARE LA GIUSTA VIA DA SOLO PECORINO O PECORONE

angelo plenteda 12.01.06 13:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vorrei segnalare il caso di Beinasco, comune di 18.000 abitanti nella prima cintura di Torino, nelle cui vicinanze la citta' di Torino vorrebbe costruire un inceneritore di rifiuti. l'80% dei cittadini maggiormente colpiti dai fumi dell'inceneritore saranno quelli di Beinasco, dove i Verdi hanno un consigliere comunale ed un assessore, ma ahinoi si e' dovuta costituire una lista civica NO INCENERITORE, che ha un consigliere eletto in Consiglio comunale, visto il NON impegno dei delegati dal popolo dei Verdi contro l'inceneritore. oltre 200 famiglie hanno presentato ricorso al TAR contro la costruzione dell'inceneritore, ma all'appello mancano le firme dei rappresentanti dei Verdi in Consiglio comunale e Giunta. Anche a livello locale alcuni nostri dipendenti NON PORTANO A TERMINE IL PROGETTO PER CUI SONO STATI ASSUNTI.
Sembrano assunzioni co.co.de', piu' che co.co.co. o co.co.pro. o forse co.co.prrrrrr!
Altro che lotta ambientalista a tutti i livelli!

Michele Ronco 12.01.06 12:58| 
 |
Rispondi al commento

In parte condivido il suo commento, ma resta sempre il fatto che l'energia elettrica per far funzionare le pompe di calore bisogna comunque produrla. Quindi diventa un circolo vizioso, bisognerebbe utilizzare impianti ad alto rendimento energetico in tutta la filiera energetica e cercare di aumentare l'utilizzo di fonti rinnovabili per integrare le produzioni di energia vedi solare, geotermico, eolico ecc. Non è possibile che paesi come Germania o altri paesi nordici abbiano una percentuale di energia prodotta dal solare più alta della nostra non siamo forse nel paese del sole?

Grazie a tutti

Corrado Modernelli 12.01.06 12:53| 
 |
Rispondi al commento

Caro Pecoraro Scanio, non servono appoggi politici ma proposte sul campo, ed in Toscana in particolare, avete dimostrato di non avere persone competenti ma degli alternativi poco professionali come del resto i 2/3 dei professionisti che lavorano nel campo agro-alimentare-ambientale, che secondo me devono essere il punto di forza di un Paese agricolo come il nostro e non certo avere come fulcro la sola FIAT e la TV.........

Caro Pecoraro Scani quando vai alle riunioni dell' Unione ricordagli e ricordati che gli anni '60 sono LONTANI !!!!!!!

Carlo Grava 12.01.06 12:47| 
 |
Rispondi al commento

I VERDI E GLI INCENERITORI

Caro Pecorario, belle parole, pero' qui in toscana costruiranno 12 inceneritori, 3 nella piana fiorentina a meno di 10 km l'uno dall'altro. Ed i VERDI vengono alle manifestazioni ma sono in tutte le maggioranze e VOTANO SEMPRE SI, VOTANO SI PER FARE GLI INCENERITORI! Ma che razza di coerenza e' questa, prima di parlare e fare tante promesse, imparate ad essere coerenti con i fatti.
E poi viene qui a parlare di politiche sui rifiuti, ma mi faccia il piacere...

Lorenzo Gelli 12.01.06 12:45| 
 |
Rispondi al commento

Pecoraro...MA PER FAVORE! Un pò di buon gusto cacchio!

Marione Polimar 12.01.06 12:38| 
 |
Rispondi al commento

chiedo al presidente Pecoraro Scanio, PIU' CHIAREZZA su cosa si intende per politica energetica; qui in toscana mi sembra che si intenda riempire i crinali di pale eoliche, anzichè combattere gli sprechi energetici e fare una politica a tutto campo.I problemi complessi hanno bisogno di risposte complesse; per esempio, visto le numerose ristrutturazioni di agriturismi degli anni passati, realizzate anche grazie ai soldi pubblici, se ci fosse stata un'adeguata politica energetica ecologica, ispirata per es. alla permacultura, con i miliardi che si sono mossi avremmo potuto realizzare un nuovo rinascimento rurale in toscana e nelle atri regioni,vista la storia passata e quello che sono riusciti a lasciarci. Non è stato fatto niente di tutto ciò e ci ritroviamo con gli agriturismi in mezzo ai boschi con i bomboloni del metano, e con l'aqua potabile comprata che va a finire anche nel wc, con le piscine in serie anzichè biologiche, e ora riempiremo il contorno con pale eoliche per rimetterci in pari!!! CHE CAPOLAVORO!!!! e i verdi sono in giunta regionale con un assessorato da anni, per non parlare dell'energia geotermica in toscana che non è stata assolutamente sfruttata, anzi, è stato intubato il metano e portato fino a una decina di km dai siti geotermici. Mi fermo qui, avrei troppo da dire su un argomento così VITALE per una società! e ora vogliamo metterci una toppa riempendo i crinali di mulini a vento! Mi dispiace, ma a problemi complessi servono risposte complesse, non furbate!!!!
e lo dice una che vota verde

tiziana piras Commentatore in marcia al V2day 12.01.06 12:17| 
 |
Rispondi al commento

Sono proprio felice, quando ho letto il post di Beppe mi sono chiesta che cosa ne pensassero i Verdi ed ecco la risposta!
Ora, visto che ho letto qua e la' opinioni divergenti, perche' non si fa una bella trasmissione con i proponenti, i loro avversari e dei tecnici che spieghino in parole povere chi ha ragione secondo la scienza?
A me la proposta di Beppe, in piu' appoggiata dai Verdi, pare molto interessante...

giulia calderini 12.01.06 12:09| 
 |
Rispondi al commento

Mi unisco al coro dei (fortemente) scettici.

Le elezioni si avvicinano & questo blog è consultato da centinaia di migliaia di potenziali elettori, una formula troppo attraente per il leader di un movimento POLITICO.

Il dipendente Pecoraro Scanio dovrebbe spiegarci cosa ha fatto di concreto nella passata legislatura per meritarsi il nostro voto.

Saluti

Patrick

Patrick De Angelis 12.01.06 12:00| 
 |
Rispondi al commento

ma chi deve ancora essere preso in giro...
e basta... davvero !! si goda i suoi privilegi
On Pecoraro Scanio ...

Luca Meluccio 12.01.06 11:52| 
 |
Rispondi al commento

che palle sta gente..
pure pecoraro scanio che passa più tempo a farsi bello prima di una intervista che a pensare alle cose sensate che dovrebbe dire per chi rappresenta.
Per me gli unici veri VERDI sono quelli di greepeace che vedo spesso nei telegiornali che combatto da soli su di un gommone nell'oceano artico contro una grande baleniera.
I verdi in italia sono come tutti gli altri.
Io voglio fondare il partito DELLA GENTE PER BENE, che grazie a DIO, so che é la maggioranza in Italia.
Giù le mani dal mio paese: d'ALEMA,Berlusca,Mastella,la Russa, Schifani,Maroni,leghisti del piffero e tutto lo squadrone di ladroni di cui possiamo vantarci in giro per il mondo.
Se ci fosse viovo ancora mio nonno che ha fatto la guerra vi prenderebbe tutti a calci nel cul*.
Sono stufo di pagare le tasse, essere corretto, rispettare le file e poi vedere gente ancora come Bruno Vespa che fa libri e glieli fanno pure pubblicare.
E' chiaro, vogliono farci passare la voglia di leggere.
E intanto il mondo va avanti

guardate qui, altro che verdi:
http://driving.timesonline.co.uk/article/0,,20629-1560663,00.html


un abbraccio a tutti gli incazzat* per bene
matteo

matteo ponzano 12.01.06 11:51| 
 |
Rispondi al commento

E no, caro Alfonso Scanio, non ci siamo.

Ho lavorato nel settore delle energie alternative per 6 anni, progettando e installando sistemi sostitutivi dei combustibili. Ho realizzato 500 impianti, alcuni di questi (riscaldamento piscine coperte) permettono di risparmiare fino 1500 litri di gasolio la settimana. Eppure non ho MAI avuto il supporto o l’interesse di alcun verde, per me rimanete dei marziani di un altro pianeta.

Non siete dei tecnici e non siete competenti semplicemente perché NON SAPETE quello che fanno all’estero.

I Verdi in Italia sono per il metano e non per il gasolio: in Germania (e anche in Svizzera, Austria, Svezia, Francia) si installano da 20 anni ca. 30.000 pompe di calore elettriche ogni anno spesso in SOSTITUZIONE di impianti alimentati proprio dal vostro stupido metano.

E tu Verde non sai neanche come sono e funzionano le pompe di calore (quelle vere non i condizionatori split della pubblicità) informati e proponi ufficialmente un’abbattimento delle imposte che attualmente gravano per il loro utilizzo (tasse sull’ acquisto, sul noleggio di contatori trifase e sull’energia elettrica). All’estero incentivano le energie alternative e qui le tassano per passarvi un inutile stipendio.

Marco Saggio 12.01.06 11:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma lo sa Alfonso che un nostro dipendende alla regione lombardia, il consigliere dei Verdi Saponaro è titolare di un'azienda di autotrasporti i cui TIR scorazzano in lungo e in largo inquinando l'Italia? Come potrà questo signore lavorare per incentivare il trasporto su rotaia? E poi ci vengono a parlare di energie rinnovabili,ambiente. Ma i conflitti di interesse li vediamo solo quando si parla di Berlusconi o sarebbe meglio tenere le antenne puntate su tutti i nostri dipendenti?

http://www.liberieforti.ilcannocchiale.it/

lanfranco betelli 12.01.06 11:43| 
 |
Rispondi al commento

beppe, scusa ma stavolta non sono proprio d'accordo. pecoraro scanio è un emerito incompetente, la cui unica preoccupazione è apparire in ogni telegiornale e rilasciare comunicati stampa per la maggior parte assolutamente qualunquisti. non diamo troppo credito a uno che fa più che parte dell'establishment costituito...

isabel de ste 12.01.06 11:28| 
 |
Rispondi al commento

Grande Alfonso Pecoraro Scanio, Bravo; battiti anche per gli altri temi da me evidnziati, grazie, marco montanari
Lettera ai politici del centrosinistra - VOGLIAMO GENTE COME CESARONE SALVI, FURIO COLOMBO E GIOVANNI PELLEGRINO, NEL CENTRO SINISTRA

"Di Pietro denuncia «un collateralismo inaccettabile e chiede un codice etico che separi politica finanza e magistratura . Chi ci sta, batta un colpo, Antonio Di Pietro.» Sono d'accordo con quanto proclama Di Pietro! Ma c'e' un ma GROSSO come una casa! Il collateralismo inaccettabile » ed un codice etico che separi politica e finanza come lui denuncia, dovrebbe valere anche per il suo partito o no?? Il collateralismo inaccettabile che non separa politica finanza e magistratura (fallimentare di roma) e' anche nel suo partito, il Liquidatore Federconsorzi avv. Scicchitano, nome da lui scelto, e proprio per non cadere dalla padella alla brace, io pretendo pulizia anche da Di Pietro; Date e atti a disposizione :

http://www.osservatoriosullalegalita.org/06/acom/01gen1/0955marcobancopoli.htm

http://forum.ilsole24ore.com/list.php?20


marco montanari 12.01.06 11:28| 
 |
Rispondi al commento

d'accordo con scanio ma vorrei chiarimenti sul significato della "mobilità sostenibile".

stefano fiocchi 12.01.06 11:25| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei ricordare a tutti i lettori del blog che politica = mediazione.
Per imporre una idea bisognerebbe avere la maggioranza nel paese, ed anche in questo caso se non si tenesse conto della minoranza si verrebbe accusati di essere un dittatore.
Quindi quando l'On. Pecoraro Scanio afferma: "..nella misura maggiore possibile.."
dimostra di conoscere il suo lavoro, non un fallimento dichiarato.
Cordiali saluti.

Luca Pilolli Commentatore in marcia al V2day 12.01.06 11:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Egregio On. Scanio, grazie per essersi messo in gioco sul blog, correndo anche il rischio di beccarsi qualche critica. In passato vi ho dato il mio voto, quindi Lei e i Verdi siete DI FATTO miei dipendenti... A breve si terranno le nuove elezioni ed io, anche sulla scorta delle "brucianti delusioni" accumulate negli anni, mi permetto di chiederle: IN CONCRETO, cosa sono pronti a fare i Verdi? Ci sono i Verdi in Sardegna, ad esempio, per mandare fuori dalle ba..e i militari che soggiornano in vacanza eterna nelle basi poste - sarà un caso? - in luoghi incantevoli? Ci sono i Verdi al bosco di Gioia a Milano? C'erano ieri l'altro i Verdi quando gli islamici nei pressi di Cantù (CO) macellavano sgozzandole praticamente dietro casa le loro bestie perchè "era festa", e chi se ne frega delle leggi italiane sulla macellazione e sull'igiene? Ci sono i Verdi quando a Calasetta (CA)e in chissà quanti altri luoghi si buttano i rifiuti nei contenitori per la differenziata e poi questi vengono gettati nella stessa discarica, nuovamente mischiati? Le chiedo, cortesemente, di diramare un documento in cui siano elencati i punti che vi impegnate a raggiungere, qualora vinceste le elezioni, impegnandovi a... "rasegnare le dimissioni" qualora questi punti non venissero realizzati.
Grazie per l'attenzione.

Elena Bianchi 12.01.06 11:15| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, candidati al Parlamento!!
Io non voto... ma tutti i miei amici italiani voteranno per te!!!!

Elena Ivanova 12.01.06 11:13| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
e' vero che qui a Genova e' stato proposto di sistemare sulla diga foranea pale per sfruttare (finalmente) l'energia eolica e i VERDI si sono opposti perche' "li' all'ingresso del porto le pale stanno male"???????
[E dove le vogliamo mettere????? (un'ideina ce l'avrei...)]

ciao,
Clara

clara guidetti 12.01.06 11:12| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
martedì sera al tg di Italia 1 hanno dedicato un servizio all'inquinamento, nel corso del quale si asseriva che ormai un orso polare ogni 50 nasce ermafrodita (ossia dotato delle caratteristiche sessuali di entrambi i sessi) a causa del sempre crescente inquinamento che, pare, proprio al polo causerebbe danni devastanti. Ora mi chiedo: se ne parla il tg di Italia 1 (certo non il più ambientalista e "verde" dei nostri organi di informazione), forse qualcosina di vero c'è... Non credi possa essere il caso di parlarne anche sul blog? Magari con doverosi approfondimenti e controlli. Magari dedicando un po' di spazio anche a quei PAZZI di Green Peace che in questi giorni, su gommoncini, sfidano le baleniere giapponesi? Sono loro gli unici veri "Verdi", secondo me: quelli che non piazzano il culo al caldo su una poltrona in parlamento e non espongono il loro faccione sorridente sul blog ma che rischiano DAVVERO e in prima persona per la salvaguardia dell'ambiente. Sono dei GRANDI!!!
Grazie mille!
P.S. Ma quando lo fai uno spettacolo a Como o a Cantù?!


francesca bianchi 12.01.06 11:11| 
 |
Rispondi al commento

MESSAGGIO PER ANTONIO DI PIETRO E L'ITALIA DEI VALORI.

Caro Dott. Di Pietro questo è il momento di uscire allo scoperto e di proporsi come "risorsa" del Paese. Se non le danno visibilità utilizzi internet e i blogs come questo.
Ho ancora fiducia in lei, ma non perda tempo perchè la situazione italiana è drammatica ed il portatore nano di democrazia rischia di vincere un'altra volta.

LUCA GARI 12.01.06 11:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' cosa rara che i dipententi, di questi tempi, sentano cosa hanno da dire gli elettori.

Mars Fraggetta 12.01.06 10:15 |
-----------------------------------

in riferimento alla battuta di cui sopra:

premetto che mi fa molto piacere che il "dipendente" pecoraro scanio si sia interessato all'iniziativa che pare coincida con il programma del proprio partito di appartenenza,benissimo.
a parte questo,penso che la battuta, come dicevo di cui sopra,sia più improntata al sarcasmo che al reale pensiero dell'autore in quanto come tutti sanno siamo in piena campagna elettorale e normalmente in tali periodi i nostri dipendenti sono sempre più sensibili ai bisogni e alle idee dei potenziali elettori.

detto questo in tutti i casi non vorrei sminuire la partecipazione dell'on.le pecoraro scanio all'interno del blog anzi mi auguro che tale partecipazione non sia rara e circoscritta al periodo in questione ma continuativa ed attiva anche al di fuori di esso.
sarà compito di beppe ogni tanto dargli una tiratina al nodo della cravatta per farsi che non si distragga.

paolo baldassini 12.01.06 10:57| 
 |
Rispondi al commento

Io sono molto contento che un politco come il sig. Pecoraro Scanio abbia deciso di muoversi perun tema "scottante" come l'energia.
A questo punto, però, nascono in me preoccupanti interrogativi:
-Dov'era quando il suo collega Prodi descriveva il CARBONE come l'energia del futuro?
-Cosa ne pensava degli ambientalisti tedeschi quando contestavano i generatori eolici perchè con il loro campi magnetici disturbavano i flussi migratori degli uccelli?
-Come mai il Capo del movimento ambientalista si occupa più dei no global (giustificando i loro scempi nelle nostre città) piuttosto che denunciare i gravi disastri ecologici che ognuno di noi si trova sotto casa.
Queste e molte altre sono le domande che mi pongo.
A questo punto ho solo un altra domanda che vorrei proporvi:
Siamo di fronte ad un interesse vero per la questione energetica italiana o o solo l'ennesimo tentativo dei politici-politicanti italiani di raccimolare voti?

Alessandro Ligabò 12.01.06 10:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi auguro come già è stato detto che tale presa di posizione sia sincera e non affetta da volizioni "elettorali"...
Questo è un blog oramai celebre, come giustamente in altro post dal Grillo segnalato.
L'intelligenza dell'autore, il quale tanto nei suoi spettacoli quanto sulla rete si è sempre posto "super partes" ironizzando ora a destra ora a sinistra e in atto dando vita ad una sorta di par condicio satirica, mi fa ben sperare sul fatto che prima di pubblicare un post del genere si sia valutato il fatto che l'intenzione poteva anche essere quella di acciuffare consensi.
Questa è quantomeno la mia opinione, da persona assolutamente aderente alle tematiche sulla natura proposte ma indifferente al fatto che sia uno dei "verdi" o di qualunque altro colore, partito, idea politica a sostenerle.

Davide Vigna 12.01.06 10:40| 
 |
Rispondi al commento

MA DAI!!!!!
VOLETE VEDERE CHE ORA FANNO CAMPAGNA ELETTORALE PURE QUI
BEPPE NON PERMETTERLO!!!!!!
(PRIMARIE DEI CITTADINI) MI SOVVIENE UN GHIGNO
VOGLIAMO UN PAESE CON CONDIZIONI SOCIO-ECONOMICHE DIGNITOSE, SE L'ERBA E PIU'VERDE C...O ME NE FREGA MICA BRUCHIAMO L'ERBA PER CAMPARE.OCCHIO RAGAZZI.

angela coll 12.01.06 10:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il sole che ride é impegnato ad incentivare il risparmio e l’efficienza energetica?
Ah,ah,ah.ah. Ragazzi lasciamoli parlare i nostri politici.Tante belle parole ma i fatti dove sono?
Il risparmio e l’efficienza energetica inizia già da noi consumatori ecco alcuni esempi:
1)Abbiamo installato i riduttori di flusso a lavandino e doccia che fanno risparmiare acqua e gas?
2)Abbiamo installato le lampadine a basso consumo?
3)Quando acquistiamo preferiamo i prodotti locali e biologici ai prodotti delle multinazionali?
4)Abbiamo installato dietro ai termosifoni i pannelli termoisolanti?
5)Quando acquistiamo un auto guardiamo i consumi e le emmissioni di CO2 o se è super accessoriata e ha tanti cavalli?
Si potrebbe andare avanti all’infinito.Noi consumatori ,che se ne dica,abbiamo un potere enorme nelle nostre mani,le
Nostre scelte possono influenzare positivamente o negativamente il mercato.Visitate il sito WWW.ECOAGE.IT grazie

fabrizio mariot 12.01.06 10:29| 
 |
Rispondi al commento

Ma guarda si avvicinano le elezioni ed i Verdi aderiscono all'iniziativa di Beppe, tutto ciò non mi stupisce, fa parte di un film già visto.
Il nostro dipendente Pecoraro Scanio ci spieghi dove sono stati fino ad ora e cosa ci fa un partito come il suo (che in altri paesi non ha un colore politico) in uno schieramento di centrosinistra, cosa ha fatto nella passata legislatura per l'ambiente e per la gente?.
Dove erano quando Beppe ha dichiarato sul Blog gli scempi ed i sopprusi ambientali,
dall'abbattimento del Bosco di Gioia per fini speculativi,alla contaminazione di ciò che mangiamo, a cio che respiriamo, ecc. .
E' facile scaricare sulla povera gente i problemi non assumendosi le proprie responsabilità.
Perchè non si chiama fuori e concorre da solo come dovrebbe essere mollando l'osso del potere?
Io credo che otterrebbe piu consensi, quei consensi di quelli come me che non credono nei due schieramenti politici perchè per loro siamo solo numeri che gli fanno comodo nel periodo delle votazioni, dicendoci quello che vogliamo sentire ed il giorno dopo commentano solo il dato elettorale dimenticandosi di quanto detto in campagna elettorale , di quanti danni autorizzano ecologicamente parlando e di quanto la gente sta male non arrivando a fine mese con i salari.
meditate gente cambia la banda musicale ma lo spartito che suonano e sempre quello dei loro interessi.

enzo coppola 12.01.06 10:27| 
 |
Rispondi al commento

BETTE LO SAPEVI CHE PECORARO SCANIO ERA UN OTTIMO
GIOCATORE DI CALCIO " DELLA SAMPDORIA " PERO' NON GIOCAVA NEL PRATO " VERDE " MA BEMSI' IN UN CAMPO DI TERRA BATTUTA......BATTUTA PER I VERDI.........
CIAO Beppe E Pure SCANIO.

paolobarbaro 12.01.06 10:26| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei che la disperazione "pan-ambientale" della natura che muore, sia portata come cavallo di battaglia dai Verdi.
Il messaggio che il partito lancia, invece, non comunica la disperazione e il bisogno di tempestività, quindi concorre alla pacatezza ed al disinteresse.
Voterei per i Verdi molto volentieri, ma il mio voto aspetta un notevole cambiamento dei toni nella prossima campagna elettorale.
Baci,

Mauro Mazzerioli 12.01.06 10:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Leggendo i commenti si capisce come anni di politica di merda hanno fatto perdere la fiducia dei cittadini .ma grazie ad Internet ,riunire le forze ,fare informazione seria ,creare contatti contatti con i politici(e qui abbiamo un esempio chiario)riusciranno sicuramente a invertire l'attuale tendenza...
POSSIAMO FARCELA .

Apx Ramirez 12.01.06 10:21| 
 |
Rispondi al commento

Al di là delle opinioni che si possono avere su Pecoraro Scanio e sulla sincerità della sua presa di posizione, ritengo sia di tutto rilievo il fatto che abbia partecipato, in questa sede, al dibattito. E' segno che ha letto, che si è informato, che ascolta.
Diamogliene atto. E' cosa rara che i dipententi, di questi tempi, sentano cosa hanno da dire gli elettori.

Mars Fraggetta 12.01.06 10:15| 
 |
Rispondi al commento

Io mi dico se ancora non sia possibile organizzare un pò dappertutto e non solo in rare isole felici la raccolta differenziata. A parte i verdi, che anche se si fossero impegnati in questa filiera, non vedo in giro effetti notevoli. In Italia è difficile anche questo. Per me siamo un popolo che parla parla ma che alla fine poco si impegna per migliorare questa situazione. Basta solo avere il proprio orticello o le mura di casa pulite poi quello che c'è attorno chi se ne frega. Un esempio: quando nei cassonetti vedo a caratteri cubitali "NON GETTARE MATERIALE RICICLABILE" e di seguito la lista di tutti i prodotti da non inserire e la gente se ne frega, mi viene un nervoso..... perchè non vengono fatte multe in questo settore oltre che con gli autovelox, quasi quasi lo proporrei a Berlusconi che sembra essere l'unico che possa risolvere questo dilemma.

fabrizio antonelli 12.01.06 10:12| 
 |
Rispondi al commento

"""onorevole""" Pecorario Scanio dei verdi
scrivendo sul blog lei si è preso un impegno.
Ma a me il suo intervento sembra piu' propaganda che altra cosa, tutte parole di circonstanza dette al momento giusto. Io francamente non la credo neanche se fate penitenza in via crucis. Dov'é finito l'entusiasmo del dopo guerra ? dove si voleva il bene di tutti e di tutto. Ormai voi politicanti (destra/sinistra/centro/alto/e basso)avete perso la mia fiducia ( e forse quella di tutti gli italiani). Le sue sono solo parole....blablablablablabla, solo perché volete il voto....e dopo averlo ottenuto, i fatti come al solito .....nel sacco.
Al governo ci vorrebbero 30 Di Pietro per ripulire tutta la "marmaglia" di finanzieri e politici, tutti in prigione.
rifletta bene le parole che ha scritto al grillo....(la cito) ....ED ALLE TUE PROPOSTE PER L'ENERGIA CHE, (virgola) D'ALTRONDE, (virgola) COINCIDONO PERFETTAMENTE CON LE NOSTRE TESI ED IL NOSTRO PROGRAMMA......
A me sembrano parole di presa per il c..o.
I risultati che contano caro il signor Pecorario, le parole lasciamoli agli imbroglioni, e sappiate caro signor Pecorario che se vincete le elezioni (e lo spero...almeno per il cambiamento...e anche perché il berlusconi ha fatto abbastanza danni) aspettero' i fatti, e se non ce ne sono vi sputtanero'... se vi rendete onore ....mi scusero'.... lo giuro.

Emanuele Vaccarella 12.01.06 10:11| 
 |
Rispondi al commento

Che Pecoraro Scanio sia uno dei pochi Politici di alto livello decenti che abbiamo attualmente. Ho potuto constatare che è uno che ascolta, riflette e poi parla. Molto diverso da certa gente che NON ti vuole sentire, parla anche se non sa e lascia riflettere agli altri. Non sono d'accordo con chi sostiene che i Verdi non hanno una loro vera linea e che si uniscono solo alle campagne di altri. Visitate il loro sito per accorgervene. Io non sono un verde ma ... medito gente, meditate gente.
Saluti.
Ilario Clemente

ps: Prima delle grandi opere si dovrebbero finire le tante piccole e medie che stanno soffocando l'Italia e la sua economia, non credete?

Ilario Clemente 12.01.06 10:08| 
 |
Rispondi al commento

Mi rallegra leggere in questo blog le parole di un uomo politico che stimo.
Tuttavia c'è un'espressione nel suo intervento, che mi fa vedere l'impossibilità di svincolarci dall'attuale sistema politico-istituzionale : quel "nella misura maggiore possibile" suona come una dichiarazione di fallimento annunciata; un amaro ritorno alla realtà.

Sebastiano Rossi 12.01.06 10:05| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe e cari blogghisti,

il buon Pecoraro Scanio ha fatto il primo passo e ne sono felice. Tuttavia...

dovremmo renderci conto che siamo nel 2006!!!

Il fatto stesso che esista un "movimento" o "partito" dei verdi (o ambientalisti) è sicuramente un bene... ma è a dir anacronistico.

Purtroppo non ci siamo resi ancora conto che l'altra metà dell'uomo... è il pianeta nel quale vive, le idee stesse che muovono tutto il resto della politica dovrebbero essere imperniate ANCHE su questi principi, rispetto dell'ambiente, abitabilità, ecologia etc etc etc.

Chi non rispetta il mondo in cui viviamo non rispetta nemmeno noi... teniamo a mente anche questo prima di votare nel segreto dell'urna.

SOLO PER BEPPE:
IL TEMPO STRINGE E L'ARGOMENTO SCOTTA... DEVI FARCI SAPERE LA SITUAZIONE MONDIALE SUL NUCLEARE!!!!
QUANTE CENTRALI CI SONO IN EUROPA PRIMA DI TUTTO E DOVE!
CHE NE DICI? HAI VOGLIA DI SPENDERCI UN PO' DI TEMPO?

Saverio Serio 12.01.06 10:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Pecorario Scanio e tutti i Verdi dovrebbero mettere un po' più di convinzione in quello che fanno, al contrario sembrano senza spina dorsale (politica), ma soprattutto senza una vera linea di condotta, forte e radicata!!! Mi lasciano sempre delusa...aderiscono alle campagne degli altri, bravi, ma dov'è la loro originalità? Dove sono le vere proposte concrete?

Vittoria Leal 12.01.06 09:56| 
 |
Rispondi al commento

SARANNO PRESENTI I VERDI????
La manifestazione per lo Stretto di Messina, promossa per domenica 22 gennaio 2006 (raduno ore 10,00 a piazza Cairoli, Messina) dalla Rete Noponte, si ispira ad un modello di società basato su principi ecosostenibili e solidali e intende difendere la ricchezza paesistica, ambientale e naturalistica del mare e delle terre tra Calabria e Sicilia, vera grande risorsa turistica, in un luogo unico nella storia e nella cultura del Mediterraneo che va difeso da interventi il cui impatto sarebbe irreversibile. La Manifestazione per lo Stretto di Messina vuole riportare le popolazioni al centro dei processi decisionali che riguardano i progetti che hanno impatto sul loro territorio.
WWW.RETENOPONTE.ORG

Valeria Pezzotta 12.01.06 09:47| 
 |
Rispondi al commento

A me sembra che ai verdi piacia mettere sempre e solo i bastoni fra le ruote al progresso.
Tutti quando sentono parlare di energia atomica si scandalizzano e poi ai confini Italiani tutti la usano. Un certo timore è comprensibile, io sono timoroso ma non posso fare a meno di non pensarci ad un futuro "atomico" (in senso energetito naturalmente).
Poi appoggio chi ha parlato di energia eolica boicottata in sardegna e in puglia.
Sono brutte quelle pale... sarà bello il gas che esce dalle centrali che per produrre energia usano ancora carbone e idrocarburi!
Per quello che riguarda l'idrogeno vi inserisco un estratto di una lezione che qualcuno mi ha impartito:
per ricavare idrogeno dall'acqua serve *piu' energia* di quella che se ne ricava ricombinando H e O per riottenere acqua (se non fosse cosi' l'acqua in pratica non esisterebbe).
Tutto cio' ci porta ad una considerazione: per far si che la cosa funzioni o prendiamo l'energia per ottenere l'idrogeno dall'acqua da qualche altra parte, o troviamo un modo piu' "economico" per ricavare idrogeno libero.
O magari tutte e due le cose.
Visto che la prima ipotesi, allo stato attuale delle cose, ci porta in pratica ad usare combustibili fossili per generare l'energia che ci serve (e quindi in pratica al punto di partenza) esaminiamo la seconda: qual e' la sostanza che contiene piu' idrogeno sul nostro piccolo pianeta, acqua a parte?
Gli idrocarburi.
E cioe' il petrolio e i combustibili fossili in genere.
In pratica tutto l'idrogeno oggigiorno utilizzato allo stato libero viene ricavato da combustibili fossili, ivi compreso quello che una casa automobilistica Bavarese usa per la sua flottina di lussuose berline. (In pratica il 97% dell'idrogeno viene prodotto direttamente dai combustibili fossili, il 3% dall'elettrolisi dell'acqua con energia tratta da combustibili fossili).
Non sarebbe finita qui, purtroppo! :-(
Percio', magari in un futuro programma politico è meglio che certe favoline non ci vengano raccontate! E facile ottenere il consenso con le belle parole e poi... il nulla!
Speriamo tutti in un'Italia migliore, sempre!
Ciao

Donato Piarulli 12.01.06 09:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non data retta a PECORONE SCANIO è solo un opportunista, fiuta l'incazzamento dei bloggers di questo sito per accaparrarsi consensi.
Ne abbiamo piene le tasche del suo niente di fatto.
La sua politica ambientale è miope infatti lui lo è anche di fatto visto che porta le lenti a contatto.
Ricordiamoci è stato anche ministro delle politiche agricole fu incaricato perchè il suo nome era sinonimo di garanzia.

Gennaro De Vivo 12.01.06 09:42| 
 |
Rispondi al commento

...volevo dire una cosa sola: è tutto un magna magna!... scusate volevo partecipare

alvaro vitali 12.01.06 09:37| 
 |
Rispondi al commento

Al sig. pietro paolo janni.
Il problema dell'inquinamento deve essre risolto in maniera differente: andando A PIEDI, IN BICI (su tratte brevi)O UTILIZZANDO MEZZI PUBBLICI (ahimè, di qualità sempre peggiore: chi scrive viaggia per studio 5 ore al giorno (più ritardo trenitalia) e capisce BENISSIMO la rottura di pa__e che è prendere autobus e treni). E' giusto convertire il trasporto pubblico su filobus (i combustibili fossili sono bruciati nelle centrali termiche con rendimenti decisamente maggiori rispetto a quelli di un motore a gasolio (35-40 % ca)e i fumi possono essere filtrati) ma l'auto a batteria provoca un impatto ambientale molto forte causa l'inquinamento provocato dalle produzione delle batterie e dallo smaltimeno delle stesse batterie una volta esauste...
AI LIVELLI DI INQUINAMENTO CHE ABBIAMO RAGGIUNTO E' INUTILE PREOCCUPARSI DELLA QUALITA' DELL'ARIA A TORINO O MILANO, MA E' INDISPENSABILE PENSARE ALL'IMPATTO CHE GLOBALMENTE LE ATTIVITA' UMANE (coiè NOI)CREANO.

Stefano Testa 12.01.06 09:36|