Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Il nuovo proibizionismo

  • 2135


no al vino.jpg

La legge sulle droghe sta dilagando e ha prodotto in Parlamento questo istruttivo dibattito:

Dall'intervento del 3 febbraio 2006, alla Camera dei Deputati della dipendente Tiziana Valpiana:

"Qualcuno ha già asserito prima come il provvedimento in questione sia stato posto talmente male da rischiare di far mettere fuori legge la vite e il tabacco. Il motivo per cui nelle precedenti leggi le sostanze vietate erano nominate una per una, in base ad elenchi invece che a criteri, consisteva nell'evitare il paradosso che sostanze come l'alcol da vite o il tabacco venissero poste fuori legge.
Non c'è, infatti, alcun dubbio che l'alcol, così come enuncia il testo della legge, produca effetti sul sistema nervoso centrale e abbia capacità di determinare dipendenza fisica o psichica dello stesso ordine o di ordine superiore a quello delle altre droghe, come insegnano la farmacologia l'epidemiologia e, purtroppo, i dati sulla mortalità.

Quanto alla vite, in particolare, non c'è dubbio che sia una pianta e che da essa si ricavi il vino che, come tutti sanno, contiene a sua volta un principio attivo, l'alcol, che, nei casi più rari, provoca allucinazioni ma, più frequentemente, come è scritto nelle vostre norme, distorsioni sensoriali. Tutti sappiamo che quando beviamo un bicchiere di troppo, vediamo doppio, camminiamo a zig zag, abbiamo i riflessi sicuramente rallentati e modificati.
Non possiamo fare delle battute su questo aspetto perché se qualche fanatico denuncerà i produttori di vino sarà dura per un magistrato trovare il modo di non condannare costoro ad almeno sei anni di reclusione.
In questo caso, ritengo che chi beve del vino dovrebbe perseguire le norme che voi avete qui inserito e dichiararsi alcolista, così, invece che in galera, potrà essere accolto in una delle comunità da voi sostenute, aiutate e richieste".


Dall'intervento del 3 febbraio 2006, alla Camera dei Deputati del dipendente Alfredo Mantovano, rappresentante del Governo:

"Una rilettura delle norme consentirebbe inoltre di evitare di dire cose assolutamente distanti dalla lettera della legge come quelle che sono state sostenute anche questa mattina a proposito della punizione che la nuova legge stabilirebbe per la detenzione o l'uso o la diffusione di alcolici. Questa affermazione, assolutamente sbagliata, si fonderebbe sul nuovo articolo 14 del testo unico. In realtà, questo articolo 14 è vero che alla lettera a), punto 4, ritiene illecita ogni altra sostanza - questa è la dizione letterale - che produca effetti sul sistema nervoso centrale e abbia capacità di determinare dipendenza fisica o psichica nello stesso ordine o di ordine superiore a quelle precedentemente indicate. Ma questa indicazione non può essere assimilata ad una punizione dell'alcol perché si ritrova in un articolo che ha come rubrica «criteri per la formazione delle tabelle» e le tabelle sono quelle relative alle sostanze stupefacenti e che al comma 1 inizia con le seguenti parole: La inclusione delle sostanze stupefacenti o psicotrope nelle tabelle di cui all'articolo 13 è effettuata in base ai seguenti criteri. Quindi, lì si sta parlando di droga e non di alcol. Come si fa a sostenere il contrario?"

Non si capisce nulla, forse Mantovano ha bevuto o ha fumato perchè la legge (comma 1) parla proprio di "sostanze stupefacenti o psicotrope".
Il famoso Rapporto Roques ha esaminato le sostanze dal punto di vista neurobiologico, dimostrando come le droghe più pericolose siano l'eroina, la cocaina e l'alcol, nessuno può negare che l'alcol sia una sostanza psicotropa.

Questa legge sancirà l'illegalità della produzione e del consumo del vino, della birra e degli altri alcolici.
Un nuovo proibizionismo.
E' talmente grossa che nemmeno chi l'ha proposta vuole ammetterlo.
Ma è vero che l'alcol in Italia fa quarantamila morti ogni anno, mentre tutte le altre droghe illegali messe insieme ne fanno cinquecento, quindi forse, per una volta e senza volerlo, il governo ha ragione.

8 Feb 2006, 18:01 | Scrivi | Commenti (2135) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 2135

| La Settimana | Trackback (9)

Commenti

 

La nicotina è una droga subdola alla stregua dell'alcool, è socialmente accettata, venduta in qualunque parte del globo, assunta da tutti a tutte le età. Crea dipendenza fisica e psichica, tutti sanno che fumare uccide, ma si continua a fumare...
I danni che provoca il fumo li sappiamo tutti, ma la trappola della nicotina è più forte e purtroppo spesso dura anni, dura una vita.
E' una trappola che miete migliaia di vite!!!

silvia nerelli 26.02.08 11:54| 
 |
Rispondi al commento

POTREMO MANGIARE LA CANAPA POTREMO VESTIRCI CON LA CANAPA POTREMO "CAMMINARE CON LA CANAPA"SI POTREBBE VIVERE CON LA CANAPA SENZA INQUINARE ANZI I DESERTI NON SAREBBERO PIU DESERTI E CHE MALE C'é SE CI SI FA UNA CANNA DOPO TUTTO CIò CHE POTREMMO FARE CON STA """MALEDETTA""" CANAPA?BRUTTO PRETESTO QUESTO PER FAR PROIBIZIONISMO NO? +GANJA-PALLE!!!!!!!!!!

vito vito 14.12.07 22:30| 
 |
Rispondi al commento

A PROPOSITO DI ALCOL:
PERCHE' NESSUNO PARLA MAI DELLA PUBBLICITA' DEGLI ALCOLICI E SUPERALCOLICI?
SOLO IN ITALIA MUOIONO DALLE 20 ALLE 30MILA PERSONE L'ANNO PER DECESSI CAUSATI DALL'ALCOL, TRA INCIDENTI STRADALI, MALATTIE E OMICIDI E SICCOME CI SEMBRANO ANCORA TROPPE POCHE 20 O 30 MILA PERSONE CHE MUIONO FACCIAMO LA PUBBLICITA' PER STIMOLARE ANCORA DI PIU' LA GENTE A BERE COSI' MAGARI IL PROSSIMO ANNO ARRIVEREMO A 50 MILA MORTI NO?
VA BENISSIMO CHE L'ALCOL SIA LEGALE MA FARE LA PUBBLICITA' PER VENDERNE SEMPRE DI PIU' E STIMOLARE LA GENTE A DROGARSI CON L'ALCOL E' UN CONTROSENSO ALLUCINANTE.
QUESTA ESTATE MENTRE ASCOLTAVO PER RADIO LA PUBBLICITA' SOCIALE DEL GOVERNO NELLA QUALE SI INVITAVANO I GIOVANI A NON BERE ECC EBBI MOLTO PIACERE AD ASCOLTARLA MA LA COSA CHE MI SCONVOLSE E' STATA QUELLA CHE LO SPOT SUCCESSIVO ERA " PAMPERO...EL GUSTO DE LA VIDA" E PARLANO PURE DI VITA!!!!!!!!!!
GRAZIE BEPPE PER QUANTO STAI FACENDO PER TUTTI NOI TI ASPETTAVAMO DA TEMPO :)
MARCO

marco d. Commentatore certificato 27.09.07 00:59| 
 |
Rispondi al commento

se voglio farmi una canna perkè devo alimentare il mercato sovvenzionato da MAFIA/GOVERNO???.
quando + semplicemente con 3 piante a casa sul davanzale fumo un anno , di sicuro senza ZOZZERIE(che aumentano i profitti e diminiuscono i costi di tale sostanza)????
l'assurdo è che nel primo caso comprando il fumo o l'erba.... mi metto in evidenza da solo mettendomi in relazione col giro malavitoso che tali sostanze inducono, se me la producessi per conto mio.... rimarrei nell anonimato!.... e senza recare DANNI A NESSUNO!
allora: bisogna rendere la coltivazione per uso proprio legale..così da ridurre il coinvolgimento con malavita organizzata gratuito!
dai che ci si riesce!!!

duilio polidori 06.07.07 10:10| 
 |
Rispondi al commento

se voglio farmi una canna perkè devo alimentare il mercato sovvenzionato da MAFIA/GOVERNO???.
quando + semplicemente con 3 piante a casa sul davanzale fumo un anno , di sicuro senza ZOZZERIE(che aumentano i profitti e diminiuscono i costi di tale sostanza)????
l'assurdo è che nel primo caso comprando il fumo o l'erba.... mi metto in evidenza da solo mettendomi in relazione col giro malavitoso che tali sostanze inducono, se me la producessi per conto mio.... rimarrei nell anonimato!.... e senza recare DANNI A NESSUNO!
allora: bisogna rendere la coltivazione per uso proprio legale..così da ridurre il coinvolgimento con malavita organizzata gratuito!
dai che ci si riesce!!!

duilio polidori 06.07.07 09:52| 
 |
Rispondi al commento

Ciao,
sn uno studente dell'uni di Bologna e qst anno sono in Granada(Spagna) con il progetto Erasmus...
Ho avuto occasione di comparare la società italiana con quella spagnola,sopratutto nel campo del proibizionismo e di controllo delle forze dell'ordine...Il sud Spagna è un paradiso...
La polizia pensa a cose più serie che fermare il ragazzo che si fuma una canna e facendo cos¡ il giro delle droghe è cmq agli stess€i livelli se nn meno visto che scende il gusto dell'illegalità!
il consumo di cannabinoidi è visto molto più razionalmente...anche dalle proprie famiglie...
Probabilmente il fatto di essere più a contatto con queste "droghe" fa s¡ che la gente capisca cosa sono,le conosca e non assimili fasulle notizie "ingigantite" dai Media!!!
Hasta luego Beppe

matteo pompei 09.03.07 22:14| 
 |
Rispondi al commento

Cara vecchia canapa... che fine avra fatto! E pensare che potrebbe liberarci per una volta per tutte dal petrolio. Con essa si fanno:
-Vestiti
-Carta
-Etanolo di Canapa (combustibile come benzina)
-Cosmetici
-Energia elettrica e riscaldamento (etanolo)

Per non contare tutti i campi di applicazione farmaceutica, e senza contare che la canapa ibn trazione è molto piu resistente dell'acciaio!

Ivan R. Commentatore certificato 23.02.07 19:56| 
 |
Rispondi al commento

canapa..mi fa venire in mente fibre combustibili farina e cosmetici,per non parlare delle radici che potrebbero diminuire le frane provocate dal disboscamento..e invece reprimiamo con facili retoriche e soprattutto senza basi scientifiche.perche non ce la fate coltivare?niente soldi alla mafia,niente spaccio e tanta tranquillità..per guarire la nevrastenia dei romani..non vi sembra una buona idea?propongo una serra piena di jack herrer

fabrizia rutigliano 16.02.07 08:48| 
 |
Rispondi al commento

W LA GANJA..

EDUCARE PER NON REPRIMERE..

visentini a. Commentatore certificato 09.02.07 03:14| 
 |
Rispondi al commento

Beppe ti prego aiutaci tu!
BASTA sono stufo, nauseato, hai visto il processo della ragazza morta a Napoli? da brivido le risposte che dava una testimone in particolare, OMERTA' , PAURA, ma che schifo di società è questa.
Ti devo chiedere una mano un aiuto io non so se servirà ma perlomeno il TENTATIVO, NON GUARDIAMO E CRITICHIAMO FACCIAMO QUALCOSA
Io sono convinto che legalizzando la droga in tutte le sue forme e la prostituzione la metà dei nostri problemi sarebbe risolta TOGLIAMO LAVORO AI DELINQUENTI E RIPRENDIAMOCI LA NOSTRA ITALIA.
Coinvolgono bambini a spacciare dandogli un sacco di soldi.
Io vivo in una periferia malfamata di Roma e ho paura a fare figli perché non so cosa li aspetta fuori da casa, ma non ho neanche la possibilità economica per spostarmi altrove.
Non esiste momento migliore per fare un REFERENDUM e legalizzare DROGA E PROSTITUZIONE, si parla della necessità di ordine disciplina, si parla tanto di evasione fiscale e poi si ignorano totalmente i commerci illegali? allora che cosa aspettiamo a RACCOGLIERE LE FIRME?
Solo tu sei super-partes e arrivi nel cuore della gente, se la pensi come me aiutaci a fare qualcosa.

Giampiero Nardozzi 05.11.06 13:27| 
 |
Rispondi al commento

Beppe lo sapevi che negli anni 50/60 ai bambini piccoli veniva dato un decotto di papaveri per farli dormire ?? Mio nonno era uno di quelli. Un calmante un po` piu` forte della camomilla. Ora mi chiedo il decotto per i due gemelli di modena con che lo facevano ??
ciao

Giovanni Amalfitano 13.10.06 20:53| 
 |
Rispondi al commento

Caro signor Beppe Grillo,

ha visto cosa sta succedendo per l'inchiesta che hanno fatto le Iene sulle droghe ed i parlamentari? sono infuriato come si permettono di giudicare una persona che fa uso di marijuana quando sono loro i primi a farne uso (per non parlare della cocaina che comunque ritengo una droga pericolosa la contrario della marijuana)....io non so se si rendono conto di quanto sono str**** perchè io dovrei andare in carcere per fumo, e loro possono fare il ca**o di comodo che gli pare? a questo punto penso che abbiano scritto e approvato la legge sotto l'effetto di qualche stupefacente...di certo non sto qui a criticarli perchè qualcuno di loro si è fatto una canna, ma è inaccettabile il paradosso!!

marco ziccardi 10.10.06 14:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro signor Beppe Grillo,

ha visto cosa sta succedendo per l'inchiesta che hanno fatto le Iene sulle droghe ed i parlamentari? sono infuriato come si permettono di giudicare una persona che fa uso di marijuana quando sono loro i primi a farne uso (per non parlare della cocaina che comunque ritengo una droga pericolosa la contrario della marijuana)....io non so se si rendono conto di quanto sono str**** perchè io dovrei andare in carcere per fumo, e loro possono fare il ca**o di comodo che gli pare? a questo punto penso che abbiano scritto e approvato la legge sotto l'effetto di qualche stupefacente...di certo non sto qui a criticarli perchè qualcuno di loro si è fatto una canna, ma è inaccettabile il paradosso!!

marco ziccardi 10.10.06 14:55| 
 |
Rispondi al commento

Le droghe vanno legalizzate in toto, sia leggere che pesanti.
Si consideri che una delle droghe più pesanti in commercio è già legale e si chiama ALCOOL, ne fanno uso, con effetti defaystanti per la società, sia minorenni che maggiorenni, sia proletari, che altolocati.
Solo controllando dal punto di vista sanitario chi assume sostanze stupefacenti si può eliminare ciò che attualmente accade a Stampia e che fino a poco tempo fa accadeva a Zurigo.
Bisogna avere il coraggo di spogliarsi delle vesti pseudo ideologiche a vantaggio di un'Italia pulita che potrebbe fare da Nave scuola per tutti i Paesi dell'Europa Unita.
Stesso discorso postrebbe valere per la protituzione.
Ma questo esula dalla discussione.

Joshua

Giosuè Di Stefano 10.10.06 13:16| 
 |
Rispondi al commento

X TUTTI GLI IGNORANTI CHE PARAGONANO LA CANNABIS ALLE DROGHE PESANTI E TRATTANO I CONSUMATORI INUGUAL MODO: ANDATE A FARE UNA PICCOLA RICERCA IN INTERNET SULLA MARIJUANA E POI PENSATECI SOPRA... NON SONO IL PRIMO CHE LO DICE, PENSATE SOLO ALL'O.M.S. SICURAMENTE TROVERETE DEI DOCUMENTI SUGLI EFFETTI DELLA CANAPA, E NON PENSO CHE I COMPONENTI SPARINO MINCHIATE..
SPERO CHE IL MIO MESSAGGIO SIA LETTO DA PERSONE INTELLIGENTI E\O POLITICI E MI AUGURO CHE AGISCANO DI CONSEGUENZA.
MEDITATE GENTE, MEDITATE..

LA DISINFORMAZIONE è LA CAUSA PIù FREQUENTE DEI PROBLEMI DELL'UMANITA...

federico leonardo 05.09.06 06:36| 
 |
Rispondi al commento

Sono tremendamente preoccupato. Soprattutto per la mia salute mentale. Vedo tanti interventi su cosa faccia male o faccia meno male, tra alcol, tabacco e droghe illegali. Vedo che ci si accanisce contro droghe di stato o lotta al proibizionismo, ma non vedo nessuno che parli più delle nudità del re! Acquistare droga, leggera o pesante che sia mi risulta essere un incentivo a commettere una sfilza di reati tra i socialmente più pericolosi che esistano: saltando lo spaccio abbiamo, assassini, stupri, traffico di droga, di esseri umani, di armi, sfruttamento della prostituzione e terrorismo internazionale. Lasciamo perdere le violenze, anche su minori, i sequestri di persona, il taglieggio e l'usura, il riciclaggio e l'associazione a delinquere. Oggi, acquistare uno spinello significa essere coinvolti in tutto questo, o sbaglio? Forse molto superficialmente ci crediamo tutti innocenti nel divertirci e sballare con modiche dosi giornaliere, ma vorrei sapere se possiamo ritenerci eclusi da ogni responsabilità per quel che gravita dietro lo spaccio di droga. E mi sento tremendamente solo nel leggere che la discussione si fermi su "alcol si e droga no, che fare?" Ci si accanisce con multe esorbitanti per chi compra patacche dagli ambulanti, si terrorizza chi duplica musica e filmati con minacce di manette e... chi contribuisce a veder sfruttate ragazzine per alimentare il mercato della droga non viene reso partecipe delle conseguenze del suo gesto? ditemi cosa mi sono perso...

giovanni merlo 01.07.06 15:15| 
 |
Rispondi al commento

Voglio farvi una domanda: secondo voi quante probabilità c'erano che la polizia di Londra decidesse nel 2005 di fare una esercitazione antiterrorismo, immaginando degli attacchi con esplosivi piazzati proprio nelle stesse stazioni in cui poi gli attacchi sono realmente avvenuti, nello stesso giorno e alla stessa identica ora? La risposta è semplice: le stesse probabilità che c'erano, nel 2001, che la difesa aerea americana e la CIA decidessero di simulare un attacco a palazzi e grattacieli, con aerei civili dirottati, proprio nel giorno e nell'ora in cui i veri attacchi sono avvenuti...
Non ci credete?
E' tutto documentato sul mio sito: www.xander.it/verità11settembre.htm e su http://www.arcoiris.tv/modules.php?name=Unique&id=3048

Alberto Lupo 12.05.06 16:35| 
 |
Rispondi al commento

Stimatissimi amici, vi scrivo sperando vogliate dare risonanza a una questione esemplare, in fatto di crociate proibizioniste:

Il 25 maggio di quest'anno si celebra il processo contro il webmaster del sito www.mariuana.it

Matteo Filla è stato arrestato il luglio scorso al termine di un'indagine durata 10 mesi (!!!) che ha coinvolto più procure in Italia. Si è rivelato un gran bel buco nell'acqua: gli inquirenti pensavano di sgominare una banda di spacciatori on-line, mentre dal sito venivano venduti semplici oggetti legali, dai libri alle magliette, compresi pipe varie e semi.

Lo stesso giorno la polizia andò a svegliare 52 utenti del forum.
Adesso rimane contro Matteo Filla l'accusa di istigazione al consumo di stupefacenti e si sta cercando di organizzare la difesa nell'ambito di questo processo, che si mostra come un chiaro fenomeno di crociata proibizionista.

In pratica, stiamo cercando delle voci autorevole che possano prendere posizione, parlare della cannabis spiegandone la non dannosità e soprattutto chiarendo che il reato in realtà non sussiste: di reati VERI e perseguibili in Italia ne abbiamo ben altri!

Provate poi a scrivere "duce" su Google per vedere di che siti in realtà la Polizia postale farebbe meglio a occuparsi.

Sul sito mariuana.it potete trovare informazioni utili a chiarire lo svolgimento della Operazione Foglia...

http://www.mariuana.it/modules.php?name=News&file=article&sid=297

http://www.mariuana.it/modules.php?name=News&file=article&sid=314

Ovviamente, siamo aperti anche a contributi specialistici (una voce medica o legale che voglia intervenire al processo)

Un ringraziamento di cuore e verdi saluti
PS: il 25 maggio si terrà il proCESSO a Rovereto (TN) con una piccola manifestazione. Ai partecipanti, l'organizzazione offirà un panino e una birra Turn!

marzia deplano 01.05.06 18:24| 
 |
Rispondi al commento

Forse l'unico modo per ottenere ragionevolezza e buonsenso è quello di portare questa legge alle sue estreme conseguenze: probire l'alcol.

Ci si dovrebbe organizzare in questo senso, sarebbe molto più produttivo che continuare a ripetere a gente che non ascolta e che non crede ad altro che ai propri pregiudizi, che proibire è stupido e dannoso.

Andrea Ghezzi 01.05.06 16:47| 
 |
Rispondi al commento

Penso che sia irresponsabile nei confronti dei nostri figli non battersi per una vera discussione aperta e senza preconcetti sul concetto di droga, di assuefazione e dipendenza! Pensare che uno stato legalizzi alcune sostanze perchè entrate nella cultura popolare e si ponga in maniera così intransigente verso tutte(e sottolineo tutte) le altre è quantomeno stupido. Ancora una volta "STUPEFACENTE è LA LEGGE"

claudia frandi 26.04.06 11:09| 
 |
Rispondi al commento

,
dM
MMr
4MMML .
MMMMM. xf
. "M6MMM .MM-
Mh.. +MM5MMM .MMMM
.MMM. .MMMMML. MMMMMh
)MMMh. MM5MMM MMMMMMM
3MMMMx. 'MMM3MMf xnMMMMMM"
'*MMMMM MMMMMM. nMMMMMMP"
*MMMMMx "MMM5M\ .MMMMMMM=
*MMMMMh "MMMMM" JMMMMMMP
MMMMMM GMMMM. dMMMMMM .
MMMMMM "MMMM .MMMMM( .nnMP"
.. *MMMMx MMM" dMMMM" .nnMMMMM*
"MMn... 'MMMMr 'MM MMM" .nMMMMMMM*"
"4MMMMnn.. *MMM MM MMP" .dMMMMMMM""
^MMMMMMMMx. *ML "M .M* .MMMMMM**"
*PMMMMMMhn. *x > M .MMMM**""
""**MMMMhx/.h/ .=*"
.3P"%....

Legalize it 14.04.06 22:14| 
 |
Rispondi al commento

Ricordo che girava molto negli ultimi anni l'abitudine di andare in erboristria a comprare questa pianta salvia divinorum che puntualmente neanche a dirlo è stata inserita nela tabella delle droghe http://www.poliziadistato.it/pds/primapagina/droga/salvia_divinorum.htm
Domani mi fumo il Thè e vado a dire che ho visto i draghi .. chissà se inseriscono anche quella .

Legalizza Subito 09.04.06 03:18| 
 |
Rispondi al commento

Piu' che un commento ho una domanda, come e' la norma sull'alcool per i minorenni?
In una pizzeria ho visto minorenni acquistare bottiglie di vino e vedersele vendere senza problemi.
E' lecito ?

Grazie, RA

roberto abati 07.04.06 18:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questa sera, come solito, mi sono collegato per scaricare la posta e dal portale di Libero mi è arrivata una mail sui fatti di cronaca degli ultimi giorni che fa riferimento al giornale virtuale nominato "Affari Italiani" e sono rimasto letteralmente sbalordito nel leggere le seguenti e testuali parole riportate su di una colonna: "Legge sulla droga/ Il governo ha divulgato oggi la tabella con le quantità massime consentite per il consumo personale di droga, oltre le quali scatta la denuncia penale per spaccio di sostanze stupefacenti. Per la cannabis il tetto è posto a 20 spinelli, per la cocaina 5 dosi, per l'eroina a 10 "porzioni" e per l'ecstasy il limite è di 5 pasticche" ... non ho riportato ne più ne meno.
Tempo fa, non hanno alzato un polverone per non distinguere più le droghe da leggere a pesanti, ma farne, come dire, un'unica famiglia di sostanze da abolire? A parte la mia opinione sul fatto che di cannabis non è mai morto nessuno -ovvio che se ti ubriachi e guidi, che sia marjuana o alcool comunque rischi grosso- davvero pensano che avere uno spinello in tasca o avere "una porzione" di eroina siano la stessa cosa? Ma scherziamo? Davvero "posso" al massimo portarmi in tasca solamente cinque pastigliette di ecstasy, tanto è solo per il consumo personale? Ma ci prendono per il fondo schiena? Forse sono io che non ho capito oppure ho tralasciato qualche dettaglio esplicativo, non so, ma domani probabilmente decideranno se puoi portarti in macchina al massimo un fucile a pompa, o se ti dovrai accontentare di una beretta!
Qualcuno ci aiuti!

Nicola Costantini 05.04.06 01:47| 
 |
Rispondi al commento

E' USCITA LA NUOVA TABELLA SULLE DROGHE
www.fdambrosio.net

Francesco D'Ambrosio 04.04.06 12:19| 
 |
Rispondi al commento

ho saputo che la nuova legge dovrebbe consentire 23 spinelli come quantità per l'uso personale . ma che significa? è già attiva? E poi, dove e come è giuridicamente definito lo spinello?
Vorrei sapere se qualcuno può indirizzarmi a documentazioni sul tema. grazie

Nero Tiziano 28.03.06 18:42| 
 |
Rispondi al commento

ecco un sito in italiano davvero serio sulla politica dell'alterazione della coscienza (non il classico sito di 'drogati')

http://utenti.lycos.it/drogheleggere/

Alex Fusco 20.03.06 18:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ROMA 11 MARZO 2006
STREET PARADE NAZIONALE DI MDMA
MOVIMENTO DI MASSA ANTIPROIBIZIONISTA

Per informazioni sui treni e bus speciali visita
http://italy.indymedia.org

Emanuela Miano 06.03.06 03:14| 
 |
Rispondi al commento

caro Beppe
non sono assolutamente d'accordo con la nuova legge sulle droghe, però vorrei dire alcune cose di cui sono venuto a conoscenza. Tutti sappiamo che il tabacco è una droga e sapopiamo anche che il tabacco viene sottoposto a un processo detto ammoniacale; grazie a questo processo quando uno fuma i bronchi si dilatano, aumenta la superficie di assorbimento e quindi la nicotina che il fumatore assorbe. Tutto questo viene fatto per aumentare la dipendenza del fumatore. A questo processo viene sttoposta, da tempo ormai, anche la cannabis, quindi aumenta, e di molto, l'assorbimento di THC. Se il tabacco da dipendenza perchè l'erba non dovrebbe darla? Io ho fumato per un po' di tempo,e ho fatto anche altro, e poi ho smesso. 20 giorni dopo l'ultima canna mi sono fatto le analisi e risultavo ancora positivo alla cannabis, ma non alle altre sostanze. Allora forse, siccome la cannabis restava in circolo per così tanto tempo, quando una persona smette di fumare e dopo qualche settimana si sente leggermente ansiosa(LEGGERMENETE non è che sta male) non pensa che quell'ansia sia dovuta al fatto che non ci sia più THC in circolo nell'organismo. Questa è solo una mia considerazione. Non credo che coloro che abitualmente fanno uso di cannabis si preoccupino della purezza della loro maria. Si fuma ciò che si trova. In quanto alla legalizzazione credo che lo stato farebbe lo stesso che fa con le sigarette(processo ammoniacale) per far aumentare la dipendenza e arricchirsi di più. Qualcuno ha visto "Traffic", se si ferma il cartello di Tijuana, non si fa altro che favorire quello di Juarez. Ritornando alla legge, mi sembra di aver capito che uno può essere perseguito penalmente anche se si fa una canna con dentro 2 o 3 grammi d'erba; questa si che mi sembra una grande ca..ata.
ciao a tutto staff

mattia autullo 02.03.06 12:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Abito a Modena e mi piacerebbe costruirmi una casa "ecologica" con pannelli fotovoltaici, solari, coibentazioni, recupero acque etc etc.
Punto primo: purtroppo non sono milionario; punto secondo: dove?
Non ci sono terreni disponibili, tutto è di appannaggio delle imprese costruttrici e non vengono destinate aree a zone residenziali dove un comune mortale possa comprarsi 6/800 mq di terreno e costruirsi la casa di suo gradimento.
50 anni fà era una cosa normale, mio padre unico lavoratore in casa, con uno stipendio da semplice impiegato, pur con dei sacrifici, lo ha fatto; ora temo sia solamente un lusso.
Questo è progresso o regresso?
Forse semplicemente sogno... nel cassetto.

Roberto Ferrari 02.03.06 11:49| 
 |
Rispondi al commento

Sono un alcolista che da più di 5 anni non beve più. E' stato molto difficile per me ma ora sento che ce la faccio a vivere finalmente!
Come già scritto da qualcuno, i morti a causa di alcool sono all'anno intorno ai 30.000.
Mi sorge quindi spontanea la domanda: perché fare una legge così inutile, pericolosa e controproducente (la malavita ringrazia...!) e non tener conto di quelle dipendenze da sostanze che causano molti e molti più morti tipo alcool e tabacco?
Non è che per caso il governo, non intascando nulla lo stato dalle droghe leggere, ha pensato di fare solo leggi populiste? Diverso comportamento riguardo alcool e tabacco su cui mantiene il monopolio con relative imposte...
Non dico di condannare chi produce e/o vende alcool e tabacco. Ma perlomeno, a mio avviso, una legge veramente seria vieterebbe almeno le pubblicità (viste anche da bambini..) di sostanze alcoliche e super-alcoliche!
Viviamo proprio nella terra delle banane e della disinformazione. Oltre che dei faziosi e ignoranti come certi coi loro interventi di basso profilo (ne cito uno solo che ho letto: giacomo rossi 09.02.06 16:18) i quali condannano l'uso delle droghe leggere salvo poi magari tirar di coca ed ubriacarsi perché fa disinibire e fa “fighi”..
P.S. Tengo a precisare che non uso alcun tipo di droga: ho provato 4 volte a farmi una canna ed ogni volta son stato male. Quindi il mio intervento non è assolutamente di parte. Se fosse però per me, per togliere "fondi" alla malavita, legalizzerei TUTTE le droghe. Che verrebbero distribuite/somministrate sotto diretto controllo medico presso centri appositi.
Ricordate che la malavita vive proprio sul proibizionismo.
Saluti da un Alcolista Anonimo.

Alcolista Anonimo 02.03.06 06:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

marcoformula1@libero.it
questa è la mia e-mail;qualcuno mi può inviare informazioni su dove parte la manifestazione del 3 marzo a roma? Vila la libertà! Viva la maria!

Marco Maria Birelli 01.03.06 21:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il 27 febbraio la legge, firmata dal Presidente Ciampi, è stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale.
Ora, chi aveva in questo blog annunciato di farlo, se vuole può provare a denunciare consumatori e produttori di vino. E vediamo che cosa succede.

alessandro sbarbada 01.03.06 06:46| 
 |
Rispondi al commento

Ai nostri cari poitici che tanto fanno per tutelare il nostro benessere!
Se vogliamo parlare di un piano coerente di liberarci di tutto ciò che è droga mi spieghi uno di voi perchè il monopolio di stato continua a vendermi le sigarette, che di sicuro sono una droga (di cui peraltro io abuso). Nessuno per caso è mai morto per il fumo? Le sigarette non portano per caso dipendenza? Allora se tanto mi dà tanto non dovrebbero più essere vendute.
La verità è che dovete smetterla di raccontarci balle perchè se gli spacciatori si arrichiscono con le droghe LO STATO E' L'UNICO SPACCIATORE DELL'UNICA DROGA LEGALIZZATA! CI AVETE PRESO PER DEFICIENTI?!

cittadina molto inc****ta 28.02.06 12:29| 
 |
Rispondi al commento

SEGUE: AI POLITICI IGNORANTI O BUGIARDI...
- Corte suprema della Repubblica elvetica (Repubblica, 8 nov. 1991): Il possesso di hashish va depenalizzato perché -anche se consumato in modo massiccio e duraturo, comporta conseguenze fisiche e psichiche modeste, se confrontato con alcol e nicotina.
- Un farmacologo britannico ha appena pubblicato un libro in cui sostiene che la cannabis fa molto meglio di un'aspirina. Non ha effetti collaterali ed è un efficace analgesico. Inoltre i suoi studi provano che chi si mette alla guida dopo uno spinello ha riflessi molto più pronti di chi ha bevuto un bicchiere di vino.

SE SONO RIUSCITO AD INCURIOSIRVI UN PO' E VOLETE VEDERCI CHIARO, VISITATE IL SITO WWW.FUORILUOGO.IT E LA PROSSIMA VOLTA NON DITE BUGIE!!!

Gianluigi Ligas 27.02.06 18:55| 
 |
Rispondi al commento

SI PUO' SBAGLIARE PER IGNORANZA O MENTIRE PER CONVENIENZA: CARI POLITICI DA CHE PARTE STATE?
- Per morire di intossicazione da marjuana occorre fumare più di 20.000 dosi = 20.000 canne (Departement of Justice, Sept 1988)
-2) -Prima o poi gli uomini politici dovranno smettere di fuggire e dovranno affrontare l'evidenza: la Cannabis in sé non è un pericolo per la società, mentre costringerla all'illegalità può senz'altro diventarlo-. Così si conclude un articolo di: Rivista medica The Lance, vol.346, novembre 1995
- La marijuana è stata legalizzata nel 1975 da una sentenza della Corte suprema dello stato dell'Alaska per combattere la diffusione dell'alcolismo!!!
- Nel 1972 Nixon(promotore della 1° guerra alla droga)nomina una commissione nazionale d'inchiesta sulla marjuana. La Commissione ha emesso un rapporto in cui ha proposto che a differenza delle altre droghe, l'uso della marijuana fosse decriminalizzato - National Commission on Marijuana and Drug abuse: "Marijuana: a signal of misunderstanding", 1972
-La DEA - US Department of justice, Sept. 1988: Nonostante la lunga storia del suo uso e il numero straordinariamente alto dei suoi consumatori, non esistono rapporti medici attendibili che suggeriscano che l'uso della marijuana abbia causato un solo caso di morte; al contrario, una medicina comune come l'aspirina provoca centinaia di morti ogni anno [...]. In termini strettamente medici, la marijuana è una sostanza molto più sicura di molti cibi usati comunemente
-Il Olanda la vendita di droghe leggere è legalmente tollerata nei coffee-shop. Negli USA è in vigore una violentissima guerra alla droga, con sanzioni severe per i consumatori, esame delle urine a livello di massa e più di un milione di arresti all'anno. Il numero di adolescenti tra i 12 e i 15 anni che hanno fumato spinelli è: 3.5 volte inferiore in Olanda che negli USA - NEWSBRIEF, MAGGIO 1993

SEGUE:::

Gianluigi Ligas 27.02.06 18:39| 
 |
Rispondi al commento

io sono 27 anni che fumo hascis e marjuana,senza complicazioni alcune,in gioventu' ho provato tutti i tipi di droghe(non mi e' mai piaciuto parlare senza sapere)e cocaina ,eroina,crack ,acidi e balle varie sono una vera schifezza ,con questo voglio solo dire che non e' vero che lo spinello porta all'eroina o altro ,il problema e'che nell'ambiente dove compri l'erba ,di difficile reperibilita',trovi piu' facilmente cocaina ed eroina .L'ERBA NON FA MALE E VA VENDUTA IN TABACCHINO oppure dovrebbe essere regolamentata una specie di autocoltivazione.
se vi posso dire una cosa di non poco conto(sono un classico imprenditore stressato)un dottore mi prescrisse dei calmanti ,tale LEXOTAN,una al mattino e una alla sera ,risultato!!!! , rincoglionimento totale,appetito zero ,non potevo nemmeno guidare l'auto ,di lavorare poi..... . Ho smesso di prendere questi calmanti dopo tre giorni e grazie ad un'amico che mi lascio' un po' d'erba....due canne alla sera e... per risultato :appetito a mille ,risolto il problema stress in un paio di giorni,e quando fumo ho addosso un'allegria paradisiaca.
grazie beppe -sei troppo forte
BEPPE FOR PRESIDENT

gabriele mavi 22.02.06 19:30| 
 |
Rispondi al commento

io sono 27 anni che fumo hascis e marjuana,senza complicazioni alcune,in gioventu' ho provato tutti i tipi di droghe(non mi e' mai piaciuto parlare senza sapere)e cocaina ,eroina,crack ,acidi e balle varie sono una vera schifezza ,con questo voglio solo dire che non e' vero che lo spinello porta all'eroina o altro ,il problema e'che nell'ambiente dove compri l'erba ,di difficile reperibilita',trovi piu' facilmente cocaina ed eroina .L'ERBA NON FA MALE E VA VENDUTA IN TABACCHINO oppure dovrebbe essere regolamentata una specie di autocoltivazione.
grazie beppe -sei troppo forte
BEPPE FOR PRESIDENT

gabriele mavi 22.02.06 19:17| 
 |
Rispondi al commento

Mi rivolgo a Beppe Grillo e, naturalmente a tutti i lettori e commentatori del blog.
Voglio raccontarvi un po' quello che mi successe:
la prima volta è stata ad una festa di compleanno, io e altri due miei amici eravamo intrepidi, eccitati all'idea di provare qualcosa di diverso, di infrangere una sorta di tabù, di norma del perbenismo. Così, finalmente, dopo giorni di riflessione eccoci al momento dello squagliamento, della preparazione del filtro, ecco che viene a nascere lo spinello, così, nella sua leggerezza, nella sua rotondità, nel suo sapore sconosciuto, piacevole. Eccoci, noi, in tre seduti su una poltrona a quella festa, la testa comincia a girare dopo un po', e la gola fin lì pura inizia a pizzicare; dopo il primo tiro anche il primo colpo di tosse...poi, una cosa meravigliosa succede: lo spinello comincia a girare tra di noi, ce lo passiamo, è di tutti, due tiri io, e due tiri michel, e due tiri Tiziano, e poi di nuovo a me. Se volete passare una festa in modo particolare- ci avevano detto- allora provate a farvi uno spinello, poi cominciate a parlare, mentre fumate, sentitelo dentro, fatelo circolare, è la cosa migliore, non è pericoloso se state tranquilli...
Noi ci comportammo in maniera egregia e quella notte finimmo a infrangere un altro tabù, quello immediatamente successivo,quello del sesso prematrimoniale...insomma in una sola serata, in usa sola, diventiamo ragazzacci agli occhi cechi dei nostri genitori che pure, forse, fecero uso di sostanze fuorilegge, e che oggi si drogano a modo loro, con la televisione, con le sigarette, con i tranquillanti...
Ora eccoli la, quei ragazzi, eccoli a guardarsi fra di loro; ognuno aspetta che qualcuno apra il pugno e mostri a tutti qualche grammo, qualche canna, invece niente, se ne tornano a casa consapevoli che da qualche parte, in un paese civile, altri stanno seduti in cerchio a racontarsi la prima volta che hanno fatto sesso o che si sono ubriacati ad una festa, o che hanno fumato per la prima volta...

Marco Pietraccini 21.02.06 16:38| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUA >>>>>

Il successo di questa iniziativa dipende da noi, si tratta di mobilitare la rete dei contatti informando in pochi giorni un sacco di gente.

Puoi anche iscriverti al gruppo canapa di Yahoo
che è un posto serio di incontro ed informazione.
http://it.groups.yahoo.com/group/canapa/


PRESIDENTE, NON FIRMI! Appello degli artisti e lavoratori dello spettacolo.
http://www.sitopunkreas.altervista.org/ciampi.htm

Spargiamo la voce ed attiviamoci!
Buon lavoro e in bocca al lupo!

Katia Torino 21.02.06 16:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La situazione in tema droghe è grave.
C'è troppa gente che si preoccupa di questo, ma non se ne occupa...

Io ed altri amici ci stiamo muovendo, hai voglia di darci una mano?

Se sì, copia e incolla da qui in poi e inoltra.
Grazie

Inoltrate, inoltrate, inoltrate,...

A tutti quelli che vogliono farsi sentire manifestando il proprio disappunto in tema ddl Fini.

*** MOBILITAZIONE NAZIONALE 11 MARZO 2006 ***


11 marzo giornata di mobilitazione nazionale per liberare la canapa.
Organiziamoci con iniziative in ogni città, per un’azione capillare su tutto il territorio nazionale.

Forum per la raccolta e la divulgazione di tutte le informazioni necessarie all'organizzazione delle grandi manifestazioni nazionali che si terranno in tutte le principali città italiane l'11 Marzo 2006.

PARTECIPA :
http://www.legalizzala.it/forum36.html

Invito tutti gli interessati a :

- scaricare il volantino della sezione "Piemonte - Torino" o a produrne uno nuovo in base alle esigenze locali.

- organizzare la rete a livello regionale per coordinare sia le iniziative locali sia il viaggio per la street parade romana organizzata dall’MDMA http://img49.imageshack.us/my.php?image=mdma24vd.jpg per chi intende spostarsi.

Chi non può andare a Roma si mobiliti per produrre volantini ed organizzare iniziative nel proprio capoluogo : catene umane, parate musicali, volantinaggio, conferenze, spettacoli, feste, dibattiti, meeting, concerti… e tutto ciò che la fantasia e le diversità delle situazioni suggeriscono.

"La giornata dell'11 marzo la immagino come un appuntamento sul modello di critical mass dove tanta gente arriva con volantini e parla con altra gente, chi sa suonare porti gli strumenti: una festa insomma, per dimostrare che un mondo migliore è possibile.
Quindi niente cortei, violenze e slogan urlati,
ma dialogo, calma, ottimismo: un nuovo modo di fare politica..."

Il successo di questa iniziativa dipende da noi,
CONTINUA >>>>>

Katia Torino 21.02.06 16:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LEGGE FINI SULLE DROGHE
ciao beppe e amici, sono un consumatore di hashish ed erba da quasi 20 anni,e credo che ci sia un sacco di ignoranza in giro, sull'argomento "spinello".non penso sia classificabile come droga, nè leggera nè tanto meno pesante, altrimenti l'elenco non finerebbe piu'.E'una pianta che il Signore ha voluto sulla nostra terra,e insieme alla natura tutta, va rispettata. non fumo per sballarmi, ma semplicemente per gusto e stile di vita. che vuol dire arrestare o denunciare una persona in base a quanta cannabis detiene? è perfettamente uguale possedere un grammo o un kilo o una tonnellata di cannabis. sta a noi, come in tutte le cose, darci una regolata nel consumarla. tutto può essere pericoloso;anche se posseggo un kilo di melanzane posso farmi venire un grosso mal di pancia. tutto allora risiede nell'educazione e nell'informazione giusta.ciò non accade per la cannabis. innocua piantina di cui nessuno ha la proprietà e diritti di godimento. il valore economico è dato solo dalla politica proibizionista. se ognuno avesse la possibilità di coltivazione personale, non esisterebbe piu' un mercato. forse è questo che spaventa? di certo, una persona che ha bisogno di rilassarsi un po' è costretta a ingerire robaccia sintetica con una fortissima dipendenza, ed è costretta ad arricchire persone che non vorrebbe mai far arricchire. invece dei tranquillanti chimici, di cui non esiste alcuna regolamentazione, e che possono portare anche alla morte, nessuno se ne occupa. credetemi, invece delle pillole per dormire, bevete una calda e naturale tisana a base di cannabis. l'erba è la cura della nostra nazione.

gianluca calati 20.02.06 20:12| 
 |
Rispondi al commento

E' UNA VERGONA... se non esiste differenza tra droghe leggere e pesanti.. perchè di canne non è MAI morto nessuno??? E' inutile dire : fa male! bisogna cercare di essere realisti: chi si fa le canne continua a farsele, punto e basta. E' scientificamente provato come la cannabis NON provochi danni gravi se abusata (non esiste overdose) mentre sostanze come eroina, cocaina, lsd, ecstasy perfino alcool ecc. provocano DANNI PERMANENTI e in casi estremi MORTE

perchè poi accomunare ragazzini che fumano le canne ai tossici? così si peggiora la situazione, perchè il ragazzino che prova a farsi le canne (sono sempre di più e non ci si può fare niente) si sente legittimato a provare anche qualcosa d'altro... se avessi un figlio preferirei che si facesse una canna da solo, con gli amici suoi, piuttosto che in compagnia di un pusher che oggi gli vende il fumo domani gli potrebbe portare qualcosa d'altro e più periocoloso

ugo ciotti 20.02.06 13:00| 
 |
Rispondi al commento

non è possibile si parla tanto di coerenza e l'Italia fa finta di niente su campi come questi...tutte le droghe per definizione sono droghe...ce ne sarà anche una più leggera e una meno ma sono sempre DROGHE la legalizzazione di una di queste può voler dire tranquillamente "tanto che ce importa se muore qualcuno...lo ha deciso lui" è una grandissima caxxata e dobbiamo educare le persone a vederla in modo diverso perchè può danneggiare te...ma non solo perchè tu mentre sei sotto effetti di allucinoggeni non ti rendi conto di ciò che fai puoi essere un pericolo anche per le persone vicino a te(in quel momento malcapitate)...ho visto molta gente finire in miseria e a pianti e a morti credo che non sia giusto continuare così...anche perchè siamo già un paese a crescita zero...ci manca soltanto qualche altra scemenza e diventiamo uno schifo di paese...se non lo siamo già...

Federica Rossi 19.02.06 17:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Legalizzare le droghe leggere (hashish e marijuana) in Italia come in Olanda, cioè rendere possibile di acquistare e fumare solo in determinati locali (coffeeshop). Lo stato ne ricava soldi dalle tasse, si tolgono molti spacciatori dalle strade, si riduce il campo di azione di mafia, camorra ecc., si creano posti di lavoro. Considerando che alcuni dei principali problemi dell'Italia siano mafia, disoccupazione e sovraffollamento dei carceri... Incrementerebbe anche il turismo. E che volete di più?

Renato Cicconi 19.02.06 14:21| 
 |
Rispondi al commento

SIG. WIlliam il suo punto di vista può essere anche condivisibile,ma allora le autorità rinunciassero anche hai soldi sporchi ricavati da alcol e sigarette.Non credo che lo farebbe mai.Allora o puntiamo su un controllo generale di tutte le sostanze e diventiamo salutisti o accettiamo l'idea che bere un bicchiere in più non si faccia gnente di male come penso anche fumarsi una canna.Il problema è ben diverso se si parla di altre droghe inquanto l'uso di eroina o acidi non credo lo si possa riteneredi uso salutista,(non dico che fumarsi una canna faccia bene ma non è morto mai nessuno è un dato di fatto)al chè sono del parere di fare nette e grandi barricate sul tipo di picere(droga)si vuole controllare.adesso vado a bere qualcosa.Cordiali saluti a tutti

Marconi Simone 18.02.06 17:15| 
 |
Rispondi al commento

A tutti quelli che vogliono farsi sentire manifestando il proprio disappunto in tema ddl Fini.

*** MOBILITAZIONE NAZIONALE 11 MARZO 2006 ***


11 marzo giornata di mobilitazione nazionale per liberare la canapa.
Organiziamoci con iniziative in ogni città, per un’azione capillare su tutto il territorio nazionale.

Forum per la raccolta e la divulgazione di tutte le informazioni necessarie all'organizzazione delle grandi manifestazioni nazionali che si terranno in tutte le principali città italiane l'11 Marzo 2006.

PARTECIPA :
http://www.legalizzala.it/forum36.html

Invitiamo tutti i consumatori di canapa a :

- scaricare il volantino della sezione "Piemonte - Torino" o a produrne uno nuovo in base alle esigenze locali

- organizzare la rete a livello regionale per coordinare sia le iniziative locali sia il viaggio per la street parade romana organizzata dall’MDMA http://img49.imageshack.us/my.php?image=mdma24vd.jpg per chi intende spostarsi.

Chi non può andare a Roma si mobiliti per produrre volantini ed organizzare iniziative nel proprio capoluogo : catene umane, parate musicali, volantinaggio, conferenze, spettacoli, feste, dibattiti, meeting, concerti… e tutto ciò che la fantasia e le diversità delle situazioni suggeriscono.

"La giornata dell'11 marzo la immagino come un appuntamento sul modello di critical mass dove tanta gente arriva con volantini e parla con altra gente, chi sa suonare porti gli strumenti: una festa insomma, per dimostrare che
un mondo migliore è possibile.
Quindi niente cortei, violenze e slogan urlati,
ma dialogo, calma, ottimismo: un nuovo modo di fare politica..."

Il successo di questa iniziativa dipende da noi, si tratta di mobilitare la rete dei contatti informando in pochi giorni un sacco di gente.

Puoi anche iscriverti al gruppo canapa di Yahoo
che è un posto serio di incontro ed informazione.

PRESIDENTE, NON FIRMI!
www.fuoriluogo.it
http://www.sitopunkreas.altervista.org/ciampi.htm

Katia Torino 18.02.06 17:03| 
 |
Rispondi al commento

Dilemma..
Ho girato x 3 volte il blog .. x vedere se c'era una risposta al mio post... ma casualmente nn l'ho trovato..

sono 2 le cose.. o sono diventato ceco..

o è stato cancellato.. allora la libertà di parola.. di cui tanto mi parli caro beppe.. è solo un'utopia anche all'interno del tuo sito.

Spero k mi sto sbagliando xk mi cade un mito!!!!

Filippo Tinaglia 18.02.06 16:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...certo che l' Italia è un Paese davvero curioso...un Paese dove se uno ti entra in casa non puoi offrirgli uno spino.. però gli puoi sparare !!

nico s 18.02.06 13:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

So che in Spagna, (per la Catalunya lo so per certo, esperienza fatta) è consentita la coltivazione di mariuyana per uso personale... un mio amico che qualche mese fa è andato a Barcellona mi raccontava proprio questo... ognuno aveva a disposizione la propria pianticella in terrazzo e non si vedeva la minima traccia di spacciatori in giro (almeno per quanto riguarda le droghe leggere). Io penso che sia una cosa ottima, soprattutto qui in Sicilia che c'è un clima ideale e c'è pure la mafia... ma in fondo lo sappiamo che allo Stato fa comodo che la mafia abbia il monopolio sullo spaccio... Viva Zapatero

Marco Sauro 18.02.06 12:48| 
 |
Rispondi al commento

So che in Spagna, (per la Catalunya lo so per certo, esperienza fatta) è consentita la coltivazione di mariuyana per uso personale... un mio amico che qualche mese fa è andato a Barcellona mi raccontava proprio questo... ognuno aveva a disposizione la propria pianticella in terrazzo e non si vedeva la minima traccia di spacciatori in giro (almeno per quanto riguarda le droghe leggere). Io penso che sia una cosa ottima, soprattutto qui in Sicilia che c'è un clima ideale e c'è pure la mafia... ma in fondo lo sappiamo che allo Stato fa comodo che la mafia abbia il monopolio sullo spaccio... Viva Zapatero

Marco Sauro 18.02.06 12:47| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Rosario, hai riassunto in poche parole tutto quello che c'è da dire su questo argomento.
E poi, ma per favore: mica ci metteremo a discutere pure sul proibizionismo ora? Ma come si fa ad equiparare il consumo di "droga" (sempre premesso che tutto può essere "droga") con il suo commercio???
Già Rosario, meglio la cieca e coerente follia americana che l'ipocrisia italica.

Gianmaria Framarin 17.02.06 23:22| 
 |
Rispondi al commento

L'ipocrisia dello stato italiano è veramente raccapricciante.Non è serio scrivere sui pacchetti di sigarette" nuoce gravemente alla salute" o quant'altro, e poi trarne guadagno dalla tassazione di queste.Analogo discorso per gli alcolici.Gli USA avranno mille difetti ma almeno in questo campo dimostrano di essere coerenti al limite dell' esagerazione.Meglio esagerati che falsi benpensanti come in Italia.

rosario arena 17.02.06 19:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'ipocrisia dello stato italiano è veramente raccapricciante.Non è serio scrivere sui pacchetti di sigarette" nuoce gravemente alla salute" o quant'altro, e poi trarne guadagno dalla tassazione di queste.Analogo discorso per gli alcolici.Gli USA avranno mille difetti ma almeno in questo campo dimostrano di essere coerenti al limite dell' esagerazione.Meglio esagerati che falsi benpensanti come in Italia.

rosario arena 17.02.06 19:55| 
 |
Rispondi al commento

Non ci vuole molto per capire come ha sempre funzionato il proibizionismo o per sapere che la domanda dei consumatori è cosi forte da superare qualsiasi tentativo di frenare l'offerta.
Tutti sanno che La politica proibizionistica non punta a fermare un commercio che in realtà aumenta di anno in anno, ma garantisce che i suoi remunerativi mezzi di produzione e distribuzione restino nelle mani amiche, continuando a proliferare grazie a politiche incomplete e a belle dichiarazioni vuote di contenuto (vedi questa legge).
Tutti sanno che è una delle maggiori cause di detenzione inutile, costose o ingiuste, che incidono ulteriormente sulla salute mentale, oltre ad un enorme fonte di corruzione nei dipartimenti pubblici, che portano l'immissione sul mercato d'ingenti introiti illeciti.
é scoraggiante che il governo italiano si rifiuti di assumere una visione globale del problema soprattutto di fronte a tanti insuccessi quali Napoli o la ndragheta, affrontando la rete che lega i dipendenti pubblici corrotti alla produzione e al consumo.
Senza tener conto di assurdità e crudeltà come il rifiuto di somministrazione di cannabis terapeutica nei soli casi previsti o il dirottamento di personale e
risorse dalla lotta contro organizzazioni ben più pericolose. Ci stiamo privando di strumenti efficaci e di grandi risorse, che potrebbero finire nelle casse dell'erario piuttosto che in quelle delle mafie nazionali e straniere.
Prima o poi dovremo rinunciare a questa folle politica proibizionistica, diversi funzionari carcerari, forze dell'ordine, politici e scienziati-sia della destra che della sinistra intelligente- sono arrivati alla conclusione che una regolamentazione del controllo (come alcool o le sigarette) è necessaria ed urgente. é difficile pensare che ci sia un'altra riforma capace di cambiare tante cose in cosi tanti settori. Questa dovrebbe essere la prossima priorità da porre al centro degli interessi della nostra società.

ernesto cava 17.02.06 18:33| 
 |
Rispondi al commento

Quantità di principio attivo espresso in milligrammi (che stabilisce la soglia sanzione penale) riferite alle principali sostanze psicotrope, proposta nella bozza di disegno di legge "Fini" sulle droghe (versione del 13 novembre 2003, Fonte www.ristretti.it);

Amfetamina 50
Eroina 200
Ketamina 200
Morfina 200
Delta-9-tetraidrocannabinolo (THC) 250
MDMA (3,4-metilendiossimetamfetamina) 300
Cocaina 500

Appare palese o evidente come la casa della libertà abbia un impegno concreto: più cocaiana per tutti.

Antonio C 17.02.06 18:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ho commentato qualche giorno fa quest'argomento e ho visto diverse risposte al mio commento...molte delle quali sono provocatorie. non riesco a capire come mai secondo alcune persone farsi una canna in compagnia è una cosa normale...che non ha mai fatto male a nessuno...ma questa è un'emerita cazzata...e lo sappiamo tutti...così come fa male il cuba libre o il cartizze, se se ne abusa. ora quello che dico io è che per una volta lo Stato ha preso una decisione dura in un senso. ed è netta,e in base a questa scelta ci si adeguerà. e se pensate che vietare per legge l'utilizzo di spinelli sia controproducente...questa è una panzanata. perchè invece di vietare le sigarette ai nostri figli non incitiamo ad utilizzarle?! è così semplice... stimo beppe, condivido molte sue idee...ma una volta che c'è qualcosa di buono,non buttiamola in fumo.


L'Italia stregata: la notizia pervenuta nello stesso giorno di lapo Elkann ha fatto passare in secondo piano i 40mila morti causati dal terremoto in Pakistan e in India, compreso gli aiuti umanitari. Beppe a quando un post sulla coca!!!

camilla parolaro 17.02.06 16:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Bisogna convivere con la mafia", cosi si era rassegnato nel 2001 il ministro delle infrastrutture Piero Lunardi. In questa maniera il governo di Silvio
Berlusconi ha ignorato il peso della criminalità organizzata, confermando la leadership anche nel 2005 alla ndrangheta nel traffico internazionale di
stupefacenti.
Eppure, secondo alcune stime, il fatturato delle mafie italiane rappresenta oggi cento miliardi di euro annui, pari al 7.5 per cento del pil. Secondo la
direzione antimafia, citata dalla rivista Limes, il capitale immobilizzato dalle mafie italiane è di circa mille miliardi di euro; Ed è in grado di
condizionare la politica, di alterare le regole economiche e in certe zone di mettere in discussione le libertà fondamentali dei cittadini.
La questione sarebbe semplicemente risolta affrontando la rete che collega i narcotrafficanti ai politici e ai militari corrotti, che sono i veri
responsabili della produzione e del consumo di droga.

camilla parolaro 17.02.06 16:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho poco da commentare, mr Grillo: sono stato un attivista radicale per 4 anni, ho votato Pannella dal 1992 al 1999 ed ero radicale fin da ragazzino, ho assaggiato una canna a Capodanno del 2000, odio il puzzo delle sigarette, non sono astemio ma non mi piace l'alcool, eppure ovviamente sono anti-proibizionista e a favore di ogni tipo di LEGALIZZAZIONE e regolamentazione su ciò che ci circonda, che siano pasta, vino, sesso, cocaina, ecc. Ci si può drogare di tutto, questa è la verità, e tutte le sostanze che ci circondano sono potenzialmente pericolose, dipende dall'uso che ne facciamo.
L'italiano è drogato di sigarette e di alcool, eppure quella "non è droga": ma per favore...
Basta con le ipocrisie.
Avanti così Beppe.

Gianmaria Framarin 17.02.06 16:35| 
 |
Rispondi al commento

caro mio francesco barducci non hai capito male,anch'io da ex enotecaro corsi ais onav slow food etc etc 'sono preoccupato, ma la cosa è talmente madornale che SICURAMENTE ci meterranno un rimedio e me lo auguro, vorrei vedere tutti i miei ex colleghi che simpatizzavano per il centro destra ed erano in tanti,in modo particolare proprio nella gloriosa AIS Più una nutrita schiera di produttori.Alemanno un favore non lo nega a nessuno e poi sai il 9 e il 10 aprile sono vicini e non si sà mai cosa può succedere un ciao da achille lanata.

lanata achille 16.02.06 22:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Proibizionismo = complicita' con le narcomafie, non solo in senso stretto con coloro che gestiscono il traffico delle sostanze proibite, ma indirettamente anche con lo strapotere economico delle case farmaceutiche.
Proibizionismo = IPOCRISIA.

giulia calderini 16.02.06 22:01| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe,ti scrivo riguardo a questo grave problema che è il proibizionismo estremo.in italia siamo famosi per fare sempre dieci passi indietro invece di uno in avanti,e questa nuova legge è l'ennesima riprova;leggi fatte da persone che probabilmente non sanno niente sull'argomento(e spero sia così,non vorrei pensare che sono state fatte per altri motivi..),che esulano dalla realtà e dalla ragione.come tutti possono notare,il nostro granduomo vuole riportare il regime nel NOSTRO paese,farci diventare un'altra america e reprimere qualsiasi forma di libertà(che peraltro dice di sostenere).raramente bevo alcolici, non bevo caffè, ho smesso da oltre 5 anni i fumare sigarette;ogni tanto alla sera capita di fumare uno 'spinello',che peraltro mi rilassa e,lo garantisco, sono sano come un pesce.sono sposato, ho un'attività, un istruzione media-superiore e con questa nuova legge (anche se anche con la precedente non era molto meglio),sono praticamente equiparato agli eroinomani che stazionano talvolta fuori dal mio negozio perennemente fuori di testa.la cosa mi sembra talmente assurda che sto seriamente pensando di lasciare il paese che certo non rispetta in alcun modo la libertà di un individuo,perchè al momento non riesco a vedere nessuna via d'uscita.Candidati Beppe,sicuramente in questo caso un comico può governare molto meglio di un pagliaccio

maurizio bottan 16.02.06 20:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Come esiste l'alcol deve esistere la canapa,
con la diferenza in morti.
Senza la mafia il governo non guadagna.
Ciao Beppe.

Giuseppe Reffo 16.02.06 20:16| 
 |
Rispondi al commento

Simpatico e divertente. Quando l'ho visto mi sono detto: ma cosa ci fa lì? Complimenti ai pubblicitari... finalmente uno spot che ha qualcosa da dire. Dato che Eva Henger ha fatto Paperissima Sprint per un pubblico di famiglie non c'è nulla di sconvolgente nel vedere un attore in vestaglia piuttosto di una attrice che ti mette sotto il naso il seno rifatto e sputa sul suo passato mentre stai cenando. Siamo nel 2000 e ci sono cose di cattivo gusto ben peggiori come i Reality o le notizie di tutti i giorni di cronaca e di atrocità fatti nel mondo. Non capisco chi resta sconvolto da una simile pubblicità ... c'è da esserlo molto di più a guardare i telegiornali.

Giorgio Lavelli 16.02.06 17:03| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe e a tutti i bloghisti.....
la nuova legge sulle droghe a mio giudizio è una ennesima "sconfitta" sia per le sue varie forme di incostituzionalità: non omogeneità con la legge sulle olimpiadi, mancanza di necessità e urgenza, diritto alla salute e non dovere come sancito dalla costituzione; sia perchè riguardo all'hascish sarà colpita la fascia dei giovani (età media dello spinello 15-25 anni)che per una canna fatta all'età "giusta" (ammesso ce ne sia una),si trovano con il rischio di compromettere una vita intera o a pagare sanzioni amm.ve esorbitanti per un giovane studente o disoccupato. "proibizionismo puro", come ci ricorda la storia, incapace di produrre alcun effetto positivo. Secondo me è assurdo equiparare chi fa uso di eroina o cocaina a chi si fa una canna.....gli effetti sono totalmente diversi sia per l'organismo che per l'impatto sociale.Chi fa uso di eroina e cocaina si riconosce lontano un miglio a causa dei suoi atteggiamenti non vale lo stesso per l'hascish... Questa parità porterà solo a dire a chi spaccia hascish è meglio spacciare coca guadagno di più e rischio uguale!!! ...e gli stessi giovani consumatori perderanno di vista quella netta differenza che divide circostanze adolescenziali "uno spinello con gli amici" da errori spesso irrimediabili come l'uso di eroina con conseguente rischio di overdose... non si muore di overdose di hashish!! con quale criterio quindi si può dire che non esistono droghe pesanti e droghe leggere??!!

Grazie beppe per la possibilità che ci dai di confrontarci senza intermediari, spesso "interessati" e "depistanti" BUON LAVORO!

FULVIO ALLEVA 16.02.06 16:59| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe e a tutti i bloghisti.....
la nuova legge sulle droghe a mio giudizio è una ennesima "sconfitta" sia per le sue varie forme di incostituzionalità: non omogeneità con la legge sulle olimpiadi, mancanza di necessità e urgenza, diritto alla salute e non dovere come sancito dalla costituzione; sia perchè riguardo all'hascish sarà colpita la fascia dei giovani (età media dello spinello 15-25 anni)che per una canna fatta all'età "giusta" (ammesso ce ne sia una),si trovano con il rischio di compromettere una vita intera o a pagare sanzioni amm.ve esorbitanti per un giovane studente o disoccupato. "proibizionismo puro", come ci ricorda la storia, incapace di produrre alcun effetto positivo. Secondo me è assurdo equiparare chi fa uso di eroina o cocaina a chi si fa una canna.....gli effetti sono totalmente diversi sia per l'organismo che per l'impatto sociale.Chi fa uso di eroina e cocaina si riconosce lontano un miglio a causa dei suoi atteggiamenti non vale lo stesso per l'hascish... Questa parità porterà solo a dire a chi spaccia hascish è meglio spacciare coca guadagno di più e rischio uguale!!! ...e gli stessi giovani consumatori perderanno di vista quella netta differenza che divide circostanze adolescenziali "uno spinello con gli amici" da errori spesso irrimediabili come l'uso di eroina con conseguente rischio di overdose... non si muore di overdose di hashish!! con quale criterio quindi si può dire che non esistono droghe pesanti e droghe leggere??!!

Grazie beppe per la possibilità che ci dai di confrontarci senza intermediari, spesso "interessati" e "depistanti" BUON LAVORO!

FULVIO ALLEVA 16.02.06 16:59| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe buongiorno,
i scrivo per metterti al corrente di questo articolo sul sito http://www.no1984.org/ riguardante un cartello di società di informatica che hanno messo su un programma di produzione futura quantomeno censurizzante.
In sostanza ci cerca di implementare all'interno dei sistemi sia hardware che software specifiche sorgenti al fine di autorizzare o meno una data istruzione o comando (leggasi esecuzione di programmi) per inibire l'uso di di software o hardare non conforme alle direttive del "TC" Trusted Computing ovvero si sopprime difatto la possibilità scambiarsi file e/o programmi non autorizzati.

- ti trascivo il pezzo dell'intestazione -

Il Trusted Computing, o più brevemente TC, (informatica fidata) è un insieme di componenti hardware-software e di specifiche che dovrebbero rendere i computer di prossima generazione più 'sicuri'. Il TC è promosso dal consorzio TCG ( Trusted Computing Group), composto dalle principali compagnie informatiche internazionali. In sostanza, grazie a questo sistema, i computer potrebbero consentire soltanto l'accesso o l'esecuzione di software specificamente autorizzato. Secondo Richard Stallman, informatico di fama mondiale, «In passato si sono avuti problemi isolati per via di queste caratteristiche. Il trusted computing renderà tali fenomeni pervasivi. Un nome più appropriato potrebbe essere treacherous computing (informatica infìda), proprio perché il progetto è quello di far sì che i computer disattendano sistematicamente le istruzioni del proprietario».
Grazie per l'attenzione.
Eric Bigagli

eric bigagli 16.02.06 15:37| 
 |
Rispondi al commento

in italia ormai sta dilagando a macchia d'olio il proibizionismo:grazie soprattutto alle inutili e stupide leggi fatte dai nostri governanti in materia di fumo,alcol e droga.
ho ricevuto dopo un anno una condanna per guida in stato di ebbrezza:il mio livello di alcol era 0.6 e il max è 0.5!REATO PENALE!!!!!!
SONO COSTRETTO A PAGARE 350 EURO PER NON FINIRE IN GALERA COME UN CRIMINALE QUALUNQUE!!!!!
mi piacerebbe fare il palloncino a quel grande intelligentone di LUNARDI perchè probabilmente quando ha fatto la legge era ubriaco!!!!!!!!!!

Fernando Rosati 16.02.06 15:09| 
 |
Rispondi al commento

chiedo scusa, ma se non ho capito male(ed é altamente probabile)io appassionato di vino,iscritto regolarmente all'AIS,sono da febbraio un appassionato di sostanze psicotrope. per cui se vado ad una degustazione in realtà vado a drogarmi!!! se poi in casa ho una cantina (ed effettivamente ce l'ho)sono un detentore di sostanze stupefacenti!!! forse è meglio che cambi passione!!!

francesco barducci 16.02.06 14:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.antoniodipietro.it/

http://www.radicali.it/

http://www.radicali.it/view.php?id=52476

ijimiaz galir 16.02.06 14:26| 
 |
Rispondi al commento

Prima cosa le droghe non saranno accomunate, ma una tabella indicherà la quantità che sarà possibile detenere senza finire in carcere, in base alla tossicità delle varie droghe (es:se la mariuana per essere pericolosa deve essere 100, la cocaina sarà 1).
Secondo, la differenza tra alcool e droga, è soprattutto nell'impossibilità immediata di vedere se una persona ne è sotto l'effetto, soprattutto se è alla guida (un ubriaco viene beccato con l'etilotest, mentre un drogato deve essere sottoposto a delle analisi). Inoltre, sia il drogato che l'alcolizzato vengono puniti se alla guida o atti a fare qualcosa di pericoloso.

marco manara Commentatore in marcia al V2day 16.02.06 13:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' ovvio che non sono propensa a far decidere a qualcuno(figuriamoci a questo governo) cosa sia giusto e cosa non lo sia per la mia salute,per il mio bene,per il mio avvenire..che tra l'altro si prospetta di illegalità su tutti i fronti.
Si perchè un sedicenne,che ha ancora in corpo la spensieratezza e il disprezzo delle regole imposte non si lascerà intimidire da una regola decisa da persone invisibili(tranne che nel periodo elettorale) se già poco sopporta un genitore che in casa può mettere paletti concreti.
Mi chiedo perchè io dovrei farmi intimidire e sentirmi una fuori legge se quella legge per me lede i mie diritti e soprattutto va contro i miei principi?
Ho sempre discusso in casa per ribadire che il concetto di DEMOCRAZIA non mi sembra poi la giusta soluzione per tutti,diciamo che c'è sempre una maggioranza che impone ad una minoranza e solo perchè mi si "permette" di dire la mia non potrò dire di essere libera.
Si può dedurre facilmente che con questo criterio la maggior parte delle persone(e sono la maggioranza) si fumerà la sua canna o farà quello che gli pare pur"rischiando" questa,se pur fittizia libertà,senza sentirsi un criminale.
Di conseguenza io credo che i veri criminali siano quelli che pensano di poter decidere al mio posto anche non rientrando più nella cosiddetta maggioranza"sovrana" di fatto!
Assodato che io decido per me,comunque!Quando si arriverà ql voto,pur non condividendo il sistema, non lascerò che quella parte di gente(vedi berlusconi e simili) dica di essere stata eletta solo perchè tutti coloro che si sentono offesi da questa accozzaglia di politicanti di ogni sponda ci rende ormai demotivati.
Penso..voterò!
Voterò il meno peggio!
Ma ho un pò di confusione sul meno peggio..
Escludo berlusconi,fini,LEGA e..insomma mi verrebbe un crampo alle mani se lo facessi..
Poi?
Caro Beppe chi dovrei votare per sentirmi meno colpevole di alimentare un mondo DISUMANO?

marina manca(prov.BR) 16.02.06 13:49| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, ieri sera ero al Palatrussardi per la tua 1^ qui a Roma e come al solito sei stato un grande.
Hai accenato alla lettera scritta al Presidente della Repubblica per il ritiro delle truppe dall'Iraq, bellissima iniziativa, pero', non hai accennato al ritiro delle stesse dal Kossovo e dallAfganistan, una dimenticanza? oh, non dirmi che anche tu pensi che se decretata dall'ONU la guerra e' giusta!!!!!
Ti mando un grande in bocca al lupo per il sentimento di affetto che provo per una grande persona.
Sandro

Sandro di Iulio 16.02.06 12:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CARO BEPPE GRILLO,
VOLEVO FARTI I COMPLIMENTI PERCHè SEI UNO DELLE POCHE PERSONE CHE OLTRE A DARE SPERANZA INVOGLIANO A DARSI UNA MOSSA CONTRO LO SCHIFO CHE CI STA ATTORNO!
TI HO VISTO A PADOVA E SEI GRANDE MA QUESTO GIà LO SAI...
SONO DACCORDISSIMO SULLA TUA PROPOSTA SULLA SANITà RIGUARDO AL FATTO CHE I MEDICI NON POSSANO LAVORARE SIA IN PRIVATO CHE NEGLI OSPEDALI,INOLTRE SONO ASSURDE LE ATTESE CHE CI COSTRINGONO SEMPRE AD ANDARE DA PRIVATI(HO SPESO 600 EURO PER 3 VISITE SPECIALISTICHE E PER OPERARMI UNA MANO DEVO ATTENDERE UN ANNO,E IO CON LE MANI CI LAVORO!),INOLTRE CAMBIANDO DISCORSO TI SEMBRA GIUSTO CHE IN ITALIA PER ANDARE IN AUTOSTRADA SI DEBBA SPENDERE COSì TANTO MENTRE PER ESEMPIO IN AUSTRIA CON 7 EURO O POCO PIù SI PUO CORRERE TRANQUILLAMENTE PER PIù GIORNI?SE SI PRIVATIZZANO GLI ENTI E NON PUò ESSERECI CONCORRENZA NON è CORRETTO CHE SIANO I CITTADINI O LE ASSOCIAZIONI DEI CONSUMATORI A VALUTARE LE TARIFFE O LE POSSIBILI SOLUZIONI.
GRAZIE
GRILLO FOREVER!
PAOLO

paolo favaro 16.02.06 12:15| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, ieri sera ero al palalottomatica per la tua 1^ qui a Roma, come al solito sei stato un grande, condivido tutto quello che fai e dici, pero',se dobbiamo scrivere al Presidente della Repubblica per il ritiro delle truppe dall'Iraq,
xche' non aggiungerci anche quelle stanziate in Kossovo e afganistan?, Forse la tua e' stata solo una dimenticanza, o anche tu pensi che se lo stabilisce l'ONU la guerra va bene?
Spero di no!!!!!! mi deluderesti.
Un grosso in bocca al lupo ed un simbolico abbraccio ad un persona che stimo infinitamente.
Grazie

Sandro di Iulio 16.02.06 12:07| 
 |
Rispondi al commento

L'oco e L'oca s'accoppiano e nascono gli Ochetti i Dalema i Fassini I Prodi , insomma una famiglia VIARIA

N.giovanni (treviso)

giovanni noal 16.02.06 10:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho letto molti commenti che principiavano con un...:"personalmente sono contro tutte le "Droghe", compreso lo "spinello"(che termine orrendo)...".
A parte il fatto che la cannabis non è una "Droga"...o almeno non come la considera una gran parte della popolazione italiana, ma la cosa che mi preme puntualizzare è che, voi siete liberissimi di essere contro...nessuno vi obbliga ad assumere "Droghe"...nessuno vuol convincervi che sia buono, che sia male, che sia utile...o che sia distruttivo...
Essere contro la "Droga" è un conto, ritirare i documenti ed umiliare un consumatore....o addirittura volerlo sbattere in prigione...è un altro paio di maniche.
La maggior parte della gente, anche non sapendo nulla in materia, vuole dire la sua...ed è bizzarra come cosa. Per gli altri argomenti non capita...ad esempio se si parla di fusione nucleare o di ingegnieria spaziale, la maggior parte della gente (che non ne sa nulla) sta giustamente zitta, per evitare figure di merda. Invece con la "Droga" non capita...anche se è un tema assai complesso e ingarbugliato, ognuno vuole dire la sua, sparando inevitabilmente un mucchio di cazzate.
Già il fatto di essere "contro", senza sapere quasi nulla della materia, è stupido e pericoloso, ma addirittura adoperarsi per appoggiare una legge "antidroga" così repressiva e violenta per tutti (forse c'è qualcuno anche nella vostra famiglia e non lo sapete)...è diabolico!!
Informazione e dialogo è l'unica cura...basta propaganda e manganelli...lo volete capire o no?


Ivan Terribile 16.02.06 10:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho letto molti commenti che principiavano con un...:"personalmente sono contro tutte le "Droghe", compreso lo "spinello"(che termine orrendo)...".
A parte il fatto che la cannabis non è una "Droga"...o almeno non come la considera una gran parte della popolazione italiana, ma la cosa che mi preme puntualizzare è che, voi siete liberissimi di essere contro...nessuno vi obbliga ad assumere "Droghe"...nessuno vuol convincervi che sia buono, che sia male, che sia utile...o che sia distruttivo...
Essere contro la "Droga" è un conto, ritirare i documenti ed umiliare un consumatore....o addirittura volerlo sbattere in prigione...è un altro paio di maniche.
La maggior parte della gente, anche non sapendo nulla in materia, vuole dire la sua...ed è bizzarra come cosa. Per gli altri argomenti non capita...ad esempio se si parla di fusione nucleare o di ingegnieria spaziale, la maggior parte della gente (che non ne sa nulla) sta giustamente zitta, per evitare figure di merda. Invece con la "Droga" non capita...anche se è un tema assai complesso e ingarbugliato, ognuno vuole dire la sua, sparando inevitabilmente un mucchio di cazzate.
Già il fatto di essere "contro", senza sapere quasi nulla della materia, è stupido e pericoloso, ma addirittura adoperarsi per appoggiare una legge "antidroga" così repressiva e violenta per tutti (forse c'è qualcuno anche nella vostra famiglia e non lo sapete)...è diabolico!!
Informazione e dialogo è l'unica cura...basta propaganda e manganelli...lo volete capire o no?

Ivan Terribile 16.02.06 10:30| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto molti commenti che principiavano con un...:"personalmente sono contro tutte le "Droghe", compreso lo "spinello"(che termine orrendo)...".
A parte il fatto che la cannabis non è una "Droga"...o almeno non come la considera una gran parte della popolazione italiana, ma la cosa che mi preme puntualizzare è che, voi siete liberissimi di essere contro...nessuno vi obbliga ad assumere "Droghe"...nessuno vuol convincervi che sia buono, che sia male, che sia utile...o che sia distruttivo...
Essere contro la "Droga" è un conto, ritirare i documenti ed umiliare un consumatore....o addirittura volerlo sbattere in prigione...è un altro paio di maniche.
La maggior parte della gente, anche non sapendo nulla in materia, vuole dire la sua...ed è bizzarra come cosa. Per gli altri argomenti non capita...ad esempio se si parla di fusione nucleare o di ingegnieria spaziale, la maggior parte della gente (che non ne sa nulla) sta giustamente zitta, per evitare figure di merda. Invece con la "Droga" non capita...anche se è un tema assai complesso e ingarbugliato, ognuno vuole dire la sua, sparando inevitabilmente un mucchio di cazzate.
Già il fatto di essere "contro", senza sapere quasi nulla della materia, è stupido e pericoloso, ma addirittura adoperarsi per appoggiare una legge "antidroga" così repressiva e violenta per tutti (forse c'è qualcuno anche nella vostra famiglia e non lo sapete)...è diabolico!!
Informazione e dialogo è l'unica cura...basta propaganda e manganelli...lo volete capire o no?

Ivan Terribile 16.02.06 10:30| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto molti commenti che principiavano con un...:"personalmente sono contro tutte le "Droghe", compreso lo "spinello"(che termine orrendo)...".
A parte il fatto che la cannabis non è una "Droga"...o almeno non come la considera una gran parte della popolazione italiana, ma la cosa che mi preme puntualizzare è che, voi siete liberissimi di essere contro...nessuno vi obbliga ad assumere "Droghe"...nessuno vuol convincervi che sia buono, che sia male, che sia utile...o che sia distruttivo...
Essere contro la "Droga" è un conto, ritirare i documenti ed umiliare un consumatore....o addirittura volerlo sbattere in prigione...è un altro paio di maniche.
La maggior parte della gente, anche non sapendo nulla in materia, vuole dire la sua...ed è bizzarra come cosa. Per gli altri argomenti non capita...ad esempio se si parla di fusione nucleare o di ingegnieria spaziale, la maggior parte della gente (che non ne sa nulla) sta giustamente zitta, per evitare figure di merda. Invece con la "Droga" non capita...anche se è un tema assai complesso e ingarbugliato, ognuno vuole dire la sua, sparando inevitabilmente un mucchio di cazzate.
Già il fatto di essere "contro", senza sapere quasi nulla della materia, è stupido e pericoloso, ma addirittura adoperarsi per appoggiare una legge "antidroga" così repressiva e violenta per tutti (forse c'è qualcuno anche nella vostra famiglia e non lo sapete)...è diabolico!!
Informazione e dialogo è l'unica cura...basta propaganda e manganelli...lo volete capire o no?

Ivan Terribile 16.02.06 10:29| 
 |
Rispondi al commento

La scorsa sera Fassino e Tremonti a Ballarò...
Poi Storace "ministro" della salute...che per esporre dei concetti elementari commette un sacco di errori e parla come chi le notizie le apprende leggendo le notizie dai giornali degli altri sull'autobus o in treno.
Ma a parte questo è che non mi sento più rappresentato da questi attori della politica...mi si accapona la pelle quando sento dire a La Malfa che fa politica da 40 anni, Fassino da 30... e così via....

Il senso che mi coglie è quello dell'impotenza...Il tuo blog va bene,è forte....è già qualcosa...ma io vorrei vedere qualcosa di tangibile da parte di chi sta al potere...
Io vorrei vederli con 1000 euro al mese per un periodo di prova x 6 mesi...e poi se non superano la prova...e vengono"nominati"... li sostituisco io...
Ma notate che tutti i politici hanno i loro familiari inseriti in posti chiave,in posti importanti?
Mi sono sempre chiesto come fanno, a quale concorso hanno partecipato...?
Io superati i 32 anni non posso fare nessun concorso diplomatico ecc...loro si...tutti a Bruxelles o negli uffici di vari enti internazionali...

Voglio solo dire che ci credo poco e niente a tutte queste storie di giustizia sociale,redistribuzione ecc,...e mi riferisco a quelli di sinistra e di destra...questi ultimi magari più spacconi a volte...ma la la pasta è tutta una...
Quindi dicano ciò che vogliono...non credo mi convinceranno.
Grazie per lo spazio e a presto.

Alviero C.

Alviero Celiferi 16.02.06 10:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Personalmente sono contraria ad ogni tipo di droga..anche lo spinello ( sebbene sia effettivamente una droga leggera )! Secondo me la differenza sta nella frequenza d'uso..ovvio che se qualcuno ne fuma 10 al giorno la situazione inizia a diventare pesante e può magari iniziare qualche altro tipo di stupefacente. Lo stesso vale per gli alcoolici..bersi un bicchiere di vino a tavola ogni tanto non è sicuramente deleterio, anzi..come magari uno spinello ogni tanto. Mettere sullo stesso piano eroina, cocaina o ecstasy con un po' di erba è decisamente un errore..Anzi, quello che è proibito attira ancora di + i giovani.

Ylenia Valenti 16.02.06 09:42| 
 |
Rispondi al commento

In questi ultimi anni di governo,in Italia hanno avuto scarsa attenzione dalla storiografia le relazioni tra il governo italiano e la gente. I prezzi al consumo sono saliti alle stelle e i redditi da lavoro sono sempre più vergognosamente insufficienti per farvi fronte. Il governo ha creato uno stato di confusione e disgregamento tra cittadini,dando dei contentini e così qua e là e confondendo le carte non sono stati offerti i benefici promessi.

Anche per la salute dei cittadini per quanto riguarda la prevenzione della malattie, viene fatto troppo poco e niente. L’inquinamento atmosferico resta pericoloso ed il blocco temporaneo delle autovetture non è altro che un provvedimento tampone e basta. Il problema rimane. Il cittadino viene abbandonato a se stesso,anche quando gli vengono causati gravi danni alla salute sul posto di lavoro come accade ancora oggi per la vicenda della povera signora Giovanna Nigris (vedi sito web: www.mobbing-sisu.com).

Chi è stato eletto a governare l’Italia permette liberamente che siano dati significati molto diversi alla legge,integrandola con interpretazioni molto lontane dal suo spirito originale e stravolgendone sbalorditivamente gli effetti protettivi sul cittadino fatto ammalare per assoluta mancanza di misure cautelative e preventive da malattie professionali. Nessuno in questi ultimi anni tuttavia,ha mai proposto una revisione profonda che tuteli davvero le vittime che si sono fatte ammalare per la più vergognosa e assoluta mancanza di tutela della salute del lavoratore.

IN QUESTO CASO E’ PERSINO STATO RIMARCATO CHE IL GOVERNO, IN ITALIA, SI COMPORTA COME SE NON ESISTESSE AFFATTO, CIO’ SI SCOPRE PERSINO IN CERTI CASI DRAMMATICI OVE VI E’ SEMPRE PIU IN PERICOLO LA VITA DEL CITTADINO, IN QUESTO MODO SI LASCIA LA VITTIMA NELLA PIU NERA DISPERAZIONE E CHI S’E’ VISTO S’E’ VISTO! Questa sarebbe la democrazia, la civiltà e progresso che si vuole ancora proporre ai cittadini con un nuovo governo? Giacomo Montana

Giacomo Montana 16.02.06 08:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il vostro stupido mondo funziona semplicemente male, signori...avete creato qualcosa di terribilmente orribile, avete tergiversato e avete sbagliato proprio su cose che non avreste dovuto sbagliare...avete esagerato tagliando alberi da tutte le parti, uccidendo foche da tutte le parti, addomesticando animali da tutte le parti, seguendo gli accoppiamenti degli animali nelle gabbie, inquinando acque e forando montagne...costringendo uomini e donne a lavorare nelle fabbriche come robot, addestrando marines come robot e tirando sassi dai cavalcavia...distuggendo statue e uccidendo popolazioni, e siete pure grandi e vaccinati, per dio... avete sbagliato a maneggiare qualcosa che si chiama terra e che è la vostra casa...ma se muoiono i greenpeace, le lady diana, i lennon, se muoiono preti e arcivescovi, se è morto anche gesù cristo, se uccidete per prendere bin laden, se sparate per saddam, se crollano torri per non si sa cosa...è inutile parlare, è inutile sprecare fiato e continuare a lottare per cercare di migliorare la nostra casa...è inutile cercare di spostare il mondo nella dimensione parallela stupenda...è inutile ascoltare canzoni e amare i volti delle donne, è inutile ascoltare grillo e votare per uno o per l'altro politico...se veramente il mondo e tutta questa smania di disordine e caos e bombe e fumo e smog e indifferenza e malinconia e mancanza di lealtà e finzione e cattiveria e demenza incontrollata e ozono bucato e marines e kamikaze e caccia e satelliti e shuttle impazziti e pianeti INABITABILI e cigni morenti non bastano a farvi capire che siete veramente stupidi e che tanto, ma tanto tempo avreste potuto dedicarlo all'amore VERO e alle spiaggie assolate e a costruire aquiloni e a piantare fiori di pesco e fiori rosa e per dio giocare a pallavvolo o pallone, ma tutti...o anche semplicemente a uscire e respirare un'aria pulita che non avete fatto....signori è tutto inutile!!!!

Paolo Ianchetta 16.02.06 04:03| 
 |
Rispondi al commento

Andate a spiegare perchè invece voi esseri umani intelligenti fate guerre stupide...perchè cè il buco dell'ozono, perchè si spare nei supermercati, perchè fanno fiction violente come carabinieri...perchè nei cieli volano caccia e supide bombe invece che semplici aquiloni e non volano invece uccelli sgargianti e albatros...perchè la gente muore nell'indifferenza, perchè la natura piange...perchè i cigni reali muoiono...perchè i delfini soffocano con la plastica e perchè morirono gli ebrei...o perchè uccidono gli afganistani o perche intervistano pazzi e malati chiedendogli notizie su LADY DIANA...o perchè i cani abbaiono e scodinzolano mentre l'uomo piange e si ammazza...fate vedere in TV immagini di uomini portati sulle spalle e mogli che piangono...fate vedere a tutti, compresi i vostri figli, immagini di bambini nei cassonetti e pensate proprio alle stronzate?? avete sentimenti e avete amore, avete da gettare lacrime per vostra moglie e per i vostri bambini quando per colpa del vostro stesso modo di fare non ci saranno più?? adulti, voi che crescete sapete solamente prendervi in giro e continuate a farlo senza rendervene conto...non avete compassione per chi viene da lonatano e sperate poi di andare a farvi vacanze tranquille?? VACANZE??? andate a fare un viaggio di piacere con la paura di essere uccisi per vendette internazionali, MAH?? siete veramente coscienti di come funzioni il vostro stupido mondo??

Paolo Ianchetta 16.02.06 03:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

preferirei un'italia invece più sconvolta per quello che succede nelle strade, anche a ROMA(la capitale)...per dio, è morto un uomo sposato e con dei figli per una lite di parcheggio...SPARATO VIVO...ma non riescono a fare leggi che tutelino padri di famiglia, non riescono a cambiare questo cazzo di paese in qualcosa di veramente vivibile?? mi domando se non vogliano bene ai loro genitori,cazzo...i politici e così ognuno di noi, dovrebbe capire che esistono in italia troppe cose negative che nessuno riesce ancora a spiegare neanche ai figli...esistono troppi omicidi...muore chiunque...dagli imprenditori ai barboni...il telegiornale nè è la lista...potrebbero chiamarlo la lista delle barbarie invece che telegiornale...allora gente adulta, cosa risponderete ai vostri figli quando vi diranno che non vogliono diventare nessuno perchè tanto qualsiasi cosa uno diventa può morire?? mandate a monte magari ragazzi o ragazze fantastici solo perchè siete così stupidi e decisamente poco socievoli e incredibilmente rincoglioniti?? fate di un paese e della vita vera qualcosa di incredibilmente cruento...lasciate che un foglio bianco(la vita) venga scritto in maniera obrobriosa, quando sarebbe ,maledizione, così semplice scriverlo in bella grafia...ma siete veramente troppo coglioni per capirlo...e veramente troppo poco in gamba per apprenderlo...

Paolo Ianchetta 16.02.06 03:26| 
 |
Rispondi al commento

Signori, proibire è decidere per gli altri...ogni uomo e ogni donna ha la capacità di intendere e di volere...ogni bambino e ogni anziano hanno la voglia e la volontà di decidere...andare a togliere la libertà di decidere o comunque decidere per qualcun altro è come renderlo incapace di intendere e di volere...è come creare uomini-zombie...non c'è, secondo me, molto su cui scherzare, e non cè neanche da prendere stupidi picci o punte, o peggio ancora fare discutibili battaglie e guerre politiche o propagantistiche senza senso o lasciare che incapaci o comunque altra gente decida quello che và fatto o no...maledizione, la vita è solo una e a tutti piace viverla come la si vuole, e questo vale sia per gli uomini politici e sia per le donne sciatrici, sia per gli spazzini e sia per le casalinghe...penso, da uomo pensante, che a chiunque piace fare quello che gli viene da fare, se questa cosa non è uccidere o maltrattare...se quello che vi viene da fare non lenisca altri/e...ogniuno di noi è libero di fumare o no...nessuno dovrebbe costringere gli altri a farlo o a smettere...se esiste qualcuno così pazzo da farlo, per favore non ascoltatelo...non rendete l'Italia brutta, signori, non rendetela veramente brutta...cercate di capire che può essere un paese vivibile nell'assoluta libertà...che può essere un paese fantasticamente stupendo...quasi come un fumetto, quasi come un bel film...rendiamola bella e vivibile senza troppi problemi e senza troppi interessi e senza troppo esibizionismo...e allora forse potrete guardarvi allo specchio la mattina presto e piacervi...potreste veramente essere firri e orgogliosi di ssvi scopata vosa moglie e dopo di ssere andati al bar magari con unbel bicchiere ta lemani una sigaretta in bocca a raccontare di come lei vi faceva gode nel letto...di come l'abbiate fatto alla faccia di chi vuole solo privarvi del gusto fantasticoche magari ha provato poche volte o ha provato in tarda età...preferirei un'italia che si chiedesse invece

Paolo Ianchetta 16.02.06 03:09| 
 |
Rispondi al commento

In questi ultimi anni di governo, in Italia hanno avuto scarsa attenzione dalla storiografia sulle relazioni tra il governo italiano e la gente comune. I prezzi al consumo sono saliti alle stelle e i redditi da lavoro sono sempre più vergognosamente insufficienti per fare fronte al costo della vita. Il governo ha creato uno stato di confusione e disgregamento tra cittadini dando dei contentini e così, confondendo le carte, non sono stati offerti i benefici promessi. Anche per la salute dei cittadini per quanto riguarda la prevenzione della malattie, viene fatto troppo poco e niente. L’inquinamento atmosferico resta pericoloso ed il blocco temporaneo delle autovetture non è altro che un provvedimento tampone e basta. Il problema rimane. Il cittadino viene abbandonato a se stesso anche quando gli vengono causati gravi danni alla salute sul posto di lavoro come accade ancora oggi per la vicenda della povera signora Giovanna Nigris (vedi sito web: www.mobbing-sisu.com ) . Chi è stato eletto a governare l’Italia permette liberamente che siano dati significati molto diversi alla legge integrandola con interpretazioni molto lontane dal suo spirito originale e stravolgendone sbalorditivamente gli effetti protettivi sul cittadino fatto ammalare per assoluta mancanza di misure cautelative e preventive da malattie professionali. Nessuno in questi ultimi anni tuttavia, ha mai proposto una revisione profonda che tuteli davvero le vittime che si sono fatte ammalare per la più vergognosa e assoluta mancanza di tutela della salute e della personalità del lavoratore. PERSONALMENTE HO PERSINO RIMARCATO CHE IL GOVERNO ITALIANO SI COMPORTA COME SE NON ESISTESSE AFFATTO IN ITALIA CIO ANCHE IN CERTI CASI DRAMMATICI OVE VI E’ SEMPRE PIU IN PERICOLO LA VITA DEL CITTADINO IN QUESTO MODO SI LASCIA LA VITTIMA NELLA PIU NERA DISPERAZIONE! Questa è la democrazia, la civiltà e progresso che si vuole ancora proporre? Giacomo Montana

Giacomo Montana 16.02.06 02:38| 
 |
Rispondi al commento

http://www.legalizzala.it/postt641.html è il sito da cui è partita la discussione per organizzare la mobilitazione dell'11 marzo in tutte le città capoluogo di regione -PER ABROGARE LA LEGGE FINI -PERCHE' OGNI CITTADINO SIA LIBERO DI COLTIVARE ALMENO 3 PIANTE DI CANAPA -PERCHE' SIA VIETATA LA PUBBLICITA' A OGNI DROGA A COMINCIARE DALL'ALCOOL INCONTRIAMOCI SUL GRUPPO CANAPA DI YAHOO CIAO GIOVANNI


http://www.legalizzala.it/postt641.html
è il sito dove è partita la discussione per organizzare la mobilitazione dell'11 marzo in tutte le città capoluogo di regione
-PER ABROGARE LA LEGGE FINI
-PERCHE' OGNI CITTADINO SIA LIBERO DI COLTIVARE ALMENO 3 PIANTE DI CANAPA
-PERCHE' SIA VIETATA LA PUBBLICITA' A OGNI DROGA A COMINCIARE DALL'ALCOOL
INCONTRIMOCI SUL GRUPPO CANAPA DI YAHOO
CIAO
GIOVANNI

giovanni foresti 16.02.06 00:26| 
 |
Rispondi al commento

http://www.legalizzala.it/postt641.html
è il sito dove è partita la discussione per organizzare la mobilitazione dell'11 marzo in tutte le città capoluogo di regione
-PER ABROGARE LA LEGGE FINI
-PERCHE' OGNI CITTADINO SIA LIBERO DI COLTIVARE ALMENO 3 PIANTE DI CANAPA
-PERCHE' SIA VIETATA LA PUBBLICITA' A OGNI DROGA A COMINCIARE DALL'ALCOOL
INCONTRIMOCI SUL GRUPPO CANAPA DI YAHOO
CIAO
GIOVANNI

giovanni foresti 16.02.06 00:25| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe , Ti ricordo che la ns. costituzione è in pericolo , abbiamo la possibilità di un referendum popolare che può salvarLa.
Bisogna raccogliere le firme (500.000) e mi pare che non c'è in giro una grande sensibilizzazione sull'argomento.
perchè non svolgi un poco un ruolo civico di informazione e divulgazione per aiutare gli Italiani a non perdere questo diritto?
Dai dacci una mano.

Donato Pasquale
Como

donato pasquale 16.02.06 00:22| 
 |
Rispondi al commento

Riguardo la sanità signor Beppe,vorrei portare una riflessione su una categoria di lavoratori che a quanto ho visto solo in Italia vengono snobbati sia professionalmente sia economicamente;mi dica lei,è possibile che un infermiere che lavora 8 ore in reparto avanti ed indietro,maneggiando farmaci spesso pericolosi(vedi chemioterapici)che si occupa dell'assistenza generale e diretta del paziente,abbia una retribuzione secondo media nazionale non superiore a 1.400 euro! è uno scandalo.se questa categoria avesse la forza di scioperare si renderebbe conto della propria forza,ma se accorgerebbero anche i signori dirigenti sanitari!

Samuel Ferrrari 15.02.06 20:58| 
 |
Rispondi al commento

ho trovato questo post su un sito di simpatizzanti di fini...

Guarda che non è una legge di destra questa. L'opposizione a questa legge non viene mica tanto da sinistra (dove dentro la Margherita e non pochi DS stan festeggiando).

L'opposizione a queste legge te la faciamo noi liberali, alcuni dei quali siedono con te in parlamento.

Vedi, a noi piace l'idea di uno stato in cui ognuno sia libero, finchè non limita la libertà degli altri. E' per questo che ci diciamo liberali.

Io non mi drogo, non fumo le canne. Ma penso che tutti debbanno essere considerati abbastanza adulti da poter essere liberi di fare ciò che vogliono. Non voglio uno stato che decide al mio posto, uno stato patnernalistico che mi vieti di fare di me ciò che voglio.

Drogarsi fa male, dici? Anche fare sport estremi è pericoloso, bere troppo vino, fumare sigarette (e Fini è un grandissimo fumatore). Eppure nessuno pensa di vietarli.

Uno stato liberale dovrebbe vietare e sanzionare solo ciò che danneggia gli altri. Fumarsi una canna non danneggia nessuno.
Ed è triste che oggi lo stato te lo voglia vietare.
utente anonimo

sono d'accordo!e voi?

cristian ricci 15.02.06 15:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL CIOCCOLATO
Ricordo i preziosi consigli della mamma, che a quattro anni mi diceva di non mangiare troppo cioccolato, perchè avrei avuto mal di pancia.
Parole Sante...
A quindici anni infatti ho iniziato a fumarlo e oltre a non avere più il mal di pancia, mi è migliorato anche il carattere.
Scherzi a parte, recenti studi, pubblicati su importanti riviste scientifiche, dimostrerebbero come il famigerato cioccolato, normalmente venduto nei supermercati, abbia proprietà psicotrope (anche se di lieve entità).Nello specifico la sua capacità dopante si manifesterebbe con un leggero innalzamento dell'umore ed una leggera sindrome da astinenza, perchè proprio come nelle droghe, il nostro cervello tenderebbe a sviluppare dei recettori chimici alle sostanze componenti il cioccolato.
Allora visto che, secondo l'attuale normativa, le droghe sono tutte uguali, vorrei chiedere ai nostri legilslatori, di fissare nelle loro tabelle, anche una dose giornaliera di cioccolato, al fine di poter meglio salvaguardare la nostra salute.


PREGI E DIFETTI DELLA NUOVA NORMATIVA ANTIDROGA:

DIFETTI:
- disumano affollamento delle carceri.
- passaggio da droghe leggere a più pesanti, tanto la pena è la stessa e costano tutte.
- disgregazione della cultura italiana, le scuole si svuotano perchè li arrestano tutti.
- gli extra-comunitari non regolari avranno come unica possibilità di sopravvivenza il furto a mano armata.
- se ti trovano un paio di spinelli in tasca, ti immobilizzano, perdi il lavoro e ti devi ipotecare anche la casa.

PREGI:
- il tossico non è un malato, è un criminale che si cura da solo; muore in galera.
- la costiera amalfitana diventerà più bella.
- incremento delle comunità terapeutiche, un giorno saranno dei clubs vacanze.

MEDITATE GENTE, MEDITATE...BEVETE BIRRA
ANCHE PERCHE' TRA UN PO' CI LEVERANNO ANCHE QUELLA.

Luca Guerra 15.02.06 14:26| 
 |
Rispondi al commento

NEI PANNI DI UNO SPACCIATORE

Se fossi uno spacciatore, visto l'attuale disegno di legge in materia di droga, mi farei un esame di coscienza.
Infatti di una cosa sono sicuro: i miei clienti non li perderò, perchè non si può smettere di essere drogati da un giorno all'altro; anche se si è sfortunati come Fini, che poveretto, dopo una canna ha collassato per due giorni.
Da buon imprenditore dell'illegalità, penserei a cosa mi conviene veramente. E cioè vendere una droga che costi tanto e che occupi il minor spazio possibile, così potrei occultarla meglio.
Per esempio, in un determinato periodo, con un metro quadrato di cannabis si sballano 10.000 clienti, con un metro quadrato di cocaina si sballano 100.000 clienti, con un metro quadrato di eroina si sballano 150.000 clienti, con un metro quadrato di alcol si sballano 10 clienti.
L'esempio me lo sono inventato e non ha valore statistico; però rende l'idea.
Allora se fossi uno spacciatore avete capito cosa mi converrebbe fare? Pazzesco...
Questa attuale legge antidroga, invece di occuparsi veramente del problema, porterà un maggior consumo di droghe pesanti.

COMPLIMENTI VIVISSIMI AL PARLAMENTO ITALIANO


La marijuana medica esiste già, il farmaco si chiama Marinol e in Italia ovviamente non è disponibile.Il Marinol, prodotto da Solvay Pharmaceuticals, contenente principio attivo 'dronabinol', ovvero THC sintetico, è il frutto di una recente ed innovativa sperimentazione sugli effetti da consumo di cannabis.Il potere d'azione terapeutica di questo medicamento si è dimostrato utile nella cura di alcune patologie croniche: cancro, aids, sclerosi multipla.In effetti colui che, per conseguenza dell'odierno sistema produttivo, si è ammalato di cancro ed ha la possibilità di poterlo combattere con la chemioterapia, può, mediante assunzione di dronabinolo, ridurre gli effetti collaterali di questa, generalmente associati a nausea e vomito.In effetti colui che ha contratto l'aids ed in fase avanzata della malattia dimagrisce perchè inappetente, può contrastare questo sintomo con la prescrizione del Marinol, utilizzato per combattere appunto l'anoressia.
Un altro preparato, il Nabilone(in Germania e Usa si chiama Cesmet), costituito anch'esso da cannabinoidi sintetici, oltre ai già citati effetti terapeutici è utile per la cura sintomatica della sclerosi multipla, grave patologia ad eziologia sconosciuta.
Personalmente come uomo e come cittadino italiano mi pongo, incredulo e arrabiato, la questione: può un malato curarsi come meglio crede?..secondo i diritti del malato assolutamente sì! Secondo l'attuale legge antidroga, assolutamente no!
Quello che non riesco proprio a spiegarmi è questo: perchè la morfina, creata dall'eroina, la permettiamo, mentre il dronabinolo, prodotto dalla cannabis non è lecito. Sono entrambe droghe e , secondo l'attuale legilslazione, entrambe dovrebberero essere vietate.
Ma queste droghe concorrono entrambe per la terapia del dolore, e quindi entrambe dovrebbero essere approvate. Di questa breve osservazione i temi sono 2: 1) il diritto di curarsi. 2) il divieto di drogarsi.
E' ovvio che il punto 1 ha la priorità sul punto 2.
ABROGATELA !!!


L'onorevole J. Belushi diceva:- l'alcol è la madre di tutte le droghe...-, perchè uno si svezza con l'alcol, è piuttosto improbabile che cominci con un ago in vena.
Dopo l'infamata della legge antidroga(se può essere chiamata legge), io penso che tutti gli italiani, drogati e non, dovrebbero severamente incazzarsi: usano le olimpiadi per far passare una legge che invece dovrebbe essere di sovranità popolare; e mi vengono a dire che la cannabis ha la stessa pericolosità dell'alcol, della cocaina, dell'eroina; quando Drug Enforcement Administration (DEA), il più accreditato organismo internazionale per la classificazione delle sostanze psicotrope, afferma l'opposto.
Questo è l'ennesimo tentativo di limitare la libertà della persona e di trasformare l'individuo in un drogato.
Sì, un povero drogato, un tossicodipendente da marketing, uno che si alza la mattina e invece di farsi una sniffata, canticchia orgogliosamente la sigla del "Mulino Bianco", fiero e coraggioso come un gladiatore, anche se mezz'ora dopo avrà la diarrea. Per iniziare una piacevole giornata lavorativa e per calmare gli spasmi della diarrea è d'obbligo il solito caffè, che oltre a indurire le arterie, offre il giusto alibi morale per potersi fumare una bella sigaretta.A metà mattina ci si annoia un po', ma fortunatamente, entro breve, ci sarà la pausa pranzo: - ho solo mezz'ora di tempo, mangiare, digerire, cacare..-, quasi quasi non mangiate nulla, però 2 grappe doppie non ve le leva nessuno.Nel pomeriggio, dopo aver vomitato l'anima, forse, sempre che riusciate a stare in piedi, riprendete possesso della vostra postazione lavorativa, anche se, stremati dalla fame, vi lasciate vincere dal solito languorino: il vostro snack, cioccolato e nocciole, con soli 70% di grassi. Inesorabilmente, dopo esservi ripromessi di smetterla, arriva, puntuale come un treno svizzero, il secondo attacco di diarrea; è l'ora del Prozac.
Ore 21:00, finalmente a casa, stanco per mangiare, 80 gocce di Valium e 'ronf..'


Caro Beppe e cari amici di Beppe questa mattina alla Radio hanno detto è passata la legge che la parte lesa non può fare ricorso. Questo è il risultato della politica attuale che verosimilmente mette al Parlamento nei posticini adatti le persone che fanno comodo. Sono a dire poco scandalizzata, sia da parte lesa di reati che da cittadina!!!!! Il Tribunale ormai è condizionato dalla politica e anche chi fosse volenteroso di fare avere giustizia viene bloccato. Ma questo succedeva già precedentemente!!!! (vedi mio sito internet). Se questa non è dittatura fatemi capire quale sia. Questa estate – per impedire la peggio in un litigio - sono stata percossa da benzinai della Shell di Milano come portatrice di handicap con pass invalidi esposto sul cruscotto della mia auto e con stampella (http://www.mobbing-sisu.com/benzinaio.php). Di processo non se ne parla neppure e non solo, la pratica non è ancora stata assegnata ad alcun PM, pur avendo io provato con certificati medici gli aggravamenti a me provocati alla mia già precaria salute. Un pugno in testa, figuratevi! Già ero sofferente di vertigini, ora sono gravemente peggiorata.
E intanto in giro per Milano vedo cartelloni di Politici ridenti (ma ditemi cosa c’è da ridere in un Paese che sta andando alla rovina?). Io ho riflettuto su questo e a volte penso che verosimilmente anche i voti potrebbero essere manomessi. Non vedo altrimenti lo scopo di quel riso ebete. Giovanna Nigris

Giovanna Nigris 15.02.06 13:51| 
 |
Rispondi al commento

IL CIOCCOLATO
Ricordo i preziosi consigli della mamma, che a quattro anni mi diceva di non mangiare troppo ciccolato, perchè avrei avuto mal di pancia.
Parole Sante...
A quindici anni infatti ho iniziato a fumarlo e oltre a non avere più il mal di pancia, mi è migliorato anche il carattere.
Scherzi a parte, recenti studi, pubblicati su importanti riviste scientifiche, dimostrerebbero come il famigerato cioccolato, normalmente venduto nei supermercati, abbia proprietà psicotrope (anche se di leive entità).Nello specifico la sua capacità dopante si manifesterebbe con un leggero innalzamento dell'umore ed una leggera sindrome da astinenza, perchè proprio come nelle dorghe, il nostro cervello tenderebbe a sviluppare dei recettori chimici alle sostanze componenti il cioccolato.
Allora visto che, secondo l'attuale normativa, le droghe sono tutte uguali, vorrei chiedere ai nostri legilslatori, di fissare nelle loro tabelle, anche una dose giornaliera di cioccolato, al fine di poter meglio salvaguardare la nostra salute.

Luca Guerra 15.02.06 11:40| 
 |
Rispondi al commento

PREGI E DIFETTI DELLA NUOVA NORMATIVA ANTIDROGA:

DIFETTI:
- disumano affollamento delle carceri.
- passaggio da droghe leggere a più pesanti, tanto la pena è la stessa e costano tutte.
- disgregazione della cultura italiana, le scuole si svuotano perchè li arrestano tutti.
- gli extra-comunitari non regolari avranno come unica possibilità di sopravvivenza il furto a mano armata.
- se ti trovano un paio di spinelli in tasca, ti immobilizzano, perdi il lavoro e ti devi ipotecare anche la casa.

PREGI:
- il tossico non è un malato, è un criminale che si cura da solo; muore in galera.
- la costiera amalfitana diventerà più bella.
- incremento delle comunità terapeutiche, un giorno saranno dei clubs vacanze.

MEDITATE GENTE, MEDITATE...BEVETE BIRRA
ANCHE PERCHE' TRA UN PO' CI LEVERANNO ANCHE QUELLA.


Luca Guerra 15.02.06 10:29| 
 |
Rispondi al commento

NEI PANNI DI UNO SPACCIATORE

Se fossi uno spacciatore, visto l'attuale disegno di legge in materia di droga, mi farei un esame di coscienza.
Infatti di una cosa sono sicuro: i miei clienti non li perderò, perchè non si può smettere di essere drogati da un giorno all'altro; anche se si è sfortunati come Fini, che poveretto, dopo una canna ha collassato per due giorni.
Da buon inmprenditore dell'illegalità, penserei a cosa mi conviene veramente. E cioè vendere una droga che costi tanto e che occupi il minor spazio possibile, così potrei occultarla meglio.
Per esempio, in un determinato periodo, con un metro quadrato di cannabis si sballano 10.000 clienti, con un metro quadrato di cocaina si sballano 100.000 clienti, con un metro quadrato di eroina si sballano 150.000 clienti, con un metro quadrato di alcol si sballano 10 clienti.
L'esempio me lo sono inventato e non ha valore statistico; però rende l'idea.
Allora se fossi uno spacciatore avete capito cosa mi converrebbe fare? Pazzesco...
Questa attuale legge antidroga, invece di occuparsi veramente del problema, porterà un maggior consumo di droghe pesanti.

COMPLIMENTI VIVISSIMI AL PARLAMENTO ITALIANO

Luca Guerra 15.02.06 10:00| 
 |
Rispondi al commento

La marijuana medica esiste già, il farmaco si chiama Marinol e in Italia ovviamente non è disponibile.Il Marinol, prodotto da Solvay Pharmaceuticals, contenente principio attivo 'dronabinol', ovvero THC sintetico, è il frutto di una recente ed innovativa sperimentazione sugli effetti da consumo di cannabis.Il potere d'azione terapeutica di questo medicamento si è dimostrato utile nella cura di alcune patologie croniche: cancro, aids, sclerosi multipla.In effetti colui che, per conseguenza dell'odierno sistema produttivo, si è ammalato di cancro ed ha la possibilità di poterlo combattere con la chemioterapia, può, mediante assunzione di dronabinolo, ridurre gli effetti collaterali di questa, generalmente associati a nausea e vomito.In effetti colui che ha contratto l'aids ed in fase avanzata della malattia dimagrisce perchè inappetente, può contrastare questo sintomo con la prescrizione del Marinol, utilizzato per combattere appunto l'anoressia.
Un altro preparato, il Nabilone(in Germania e Usa si chiama Cesmet), costituito anch'esso da cannabinoidi sintetici, oltre ai già citati effetti terapeutici è utile per la cura sintomatica della sclerosi multipla, grave patologia ad eziologia sconosciuta.
Personalmente come uomo e come cittadino italiano mi pongo, incredulo e arrabiato, la questione: può un malato curarsi come meglio crede?..secondo i diritti del malato assolutamente sì! Secondo l'attuale legge antidroga, assolutamente no!
Quello che non riesco proprio a spiegarmi e questo: perchè la morfina, creata dall'eroina, la permettiamo, mentre il dronabinolo, prodotto dalla cannabis non è lecito. Sono entrambe droghe e , secondo l'attuale legilslazione, entrambe dovrebberero essere vietate.
Ma queste droghe concorrono entrambe per la terapia del dolore, e quindi entrambe dovrebbero essere approvate. Di questa breve osservazione i temi sono 2: 1)il diritto di curarsi. 2) il divieto di drogarsi.
E' ovvio che il punto 1 ha la priorità sul punto 2.
ABROGATELA !!!

Luca Guerra 15.02.06 09:57| 
 |
Rispondi al commento

L'onorevole J. Belusci diceva:- l'alcol è la madre di tutte le droghe...-, perchè uno si svezza con l'alcol, è piuttosto improbabile che cominci con un ago in vena.
Dopo l'infamata della legge antidroga(se può essere chiamata legge), io penso che tutti gli italiani, drogati e non, dovrebbero severamente incazzarsi: usano le olimpiadi per far passare una legge che invece dovrebbe essere di sovranità popolare; e mi vengono a dire che la cannabis ha la stessa pericolosità dell'alcol, della cocaina, dell'eroina; quando Drug Enforcement Administration (DEA), il più accreditato organismo internazionale per la classificazione delle sostanze psicotrope, afferma l'opposto.
Questo è l'ennesimo tentativo di limitare la libertà della persona e di trasformare l'individuo in un drogato.
Sì, un povero drogato, un tossicodipendente da marketing, uno che si alza la mattina e invece di farsi una sniffata, canticchia orgogliosamente la sigla del "Mulino Bianco", fiero e coraggioso come un gladiatore, anche se mezz'ora dopo avrà la diarrea. Per iniziare una piacevole giornata lavorativa e per calmare gli spasmi della diarrea è d'obbligo il solito caffè, che oltre a indurire le arterie, offre il giusto alibi morale per potersi fumare una bella sigaretta.A metà mattina ci si annoia un po', ma fortunatamente, entro breve, ci sarà la pausa pranzo: - ho solo mezz'ora di tempo, mangiare, digerire, cacare..-, quasi quasi non mangiate nulla, però 2 grappe doppie non ve le leva nessuno.Nel pomeriggio, dopo aver vomitato l'anima, forse, sempre che riusciate a stare in piedi, riprendete possesso della vostra postazione lavorativa, anche se, stremati dalla fame, vi lasciate vincere dal solito languorino: il vostro snack, cioccolato e nocciole, con soli 70% di grassi. Inesorabilmente, dopo esservi ripromessi di smetterla, arriva, puntuale come un treno svizzero, il secondo attacco di diarrea; è l'ora del Prozac.
Ore 21:00, finalmente a casa, stanco per mangiare, 80 gocce di Valium e 'ronf..'


E’ TERRIBILE vedere attuare una interpretazione tendenziosa e deformante di tutta una lunga serie di giudizi sociali e politici ai danni della buona fede dei cittadini e poi vedere quelle stesse facce dei personaggi politici candidarsi per nuove elezioni!

E’ ORRIBILE vedere mistificare ogni realtà sociale per continuare a raggirare,deridere e schernire un’infinità di italiani onesti,di sani principi e per questo esemplari sotto tutti i punti di vista.

E’ PENOSO vedere che personaggi politici che si sono arroccati al Governo dell’Italia e al Parlamento, parecchi dei quali persino con precedenti penali, fanno scempio della civiltà italiana mettendo in campo una doppia personalità, con arroganza, con ambiguità e con cinismo a fronte di una apparente e promettente normalità e correttezza di modi.

E’ ALLARMANTE e al tempo stesso PENOSO, osservare che criminali che hanno commesso reati di lesioni colpose gravissime, falso ideologico, omissioni di atti di ufficio e violenza privata da mobbing vengono negli anni protetti dalla politica e sistematicamente fatti lasciare impuniti, ed i loro amici di cordata che fungono da complici o conniventi vengono addirittura premiati con incarichi di responsabilità e di dirigenza in servizi di pubblica utilità, (tutto come meglio spiegato e provato nel mio sito web di legittima difesa: www.mobbing-sisu.com ) mentre altri cittadini che in altre occasioni hanno commesso quegli stessi reati,vengono sbattuti in prigione in luoghi addirittura sovraffollati a scontare la pena!.

E’ PIETOSO tra le ignominie, vedere inviare truppe da combattimento con la denominazione di FORZA DI PACE,vedere morire tanta gente e tutto con l’intento di insegnare la DEMOCRAZIA.

TORNANDO più propriamente allo scopo di informare tutti su verità mantenute nascoste, continuerò il mio lavoro anche come ammalata grave, di raccolta e di cernita delle violenze fisiche, morali e psicologiche e relative conseguenze che mi vengono fatte subire impunemente.

Giovanna Nigris 15.02.06 04:35| 
 |
Rispondi al commento

PER TUTTI QUEI RAGAZZI CHE MANIFESTANO L’INTENZIONE DI NON ANDARE A VOTARE

**************************************
DOBBIAMO MANIFESTARE IL NOSTRO CONSENSO O DISSENSO CON IL VOTO IN QUANTO DIRITTO ACQUISITO E IRRINUNCIABILE PER RISPETTARE IL SACRIFICIO DEI NOSTRI PADRI E CHE CI CONSENTE DI VIVERE IN UNA DEMOCRAZIA.
UN MIO VECCHIO PROFESSORE DICEVA :
“ Chi non vota non può neanche lamentarsi per quello che non gli và, non ha espresso cosa voleva”.

**************************************
*LIBERIAMOCI DAI SIMBOLI POLITICI, IMPARIAMO A VEDERE SOLO LOGHI *
(Solo per essere più liberi nelle nostre scelte, ragionando con la nostra testa per capire la verità dell’immagine riflessa. Nella società moderna il logo identifica la storia e la qualità di un prodotto: noi cambiamo prodotto quando non soddisfa più i nostri bisogni interiori ed esteriori senza rimpianti o conflitti. Vedere loghi al posto di simboli vuol dire essere più liberi e rispettare noi stessi ).

**************************************

IN DEMOCRAZIA RAGAZZI……..
l’astensione al voto può avere come conseguenza che una minoranza di cittadini governi e decida per la maggioranza.

ANDIAMO TUTTI A VOTARE LIBERI DI MENTE

**************************************

IN DEMOCRAZIA RAGAZZI , LA RIVOLUZIONE SI FA CON LA PARTECIPAZIONE: L’ARMA E’ IL VOTO .
**************************************
N.B.
Il presente invito al voto libero sarà bloggato a intervalli regolari su tutti i POST indipendentemente dal tema, visto il numero di persone indecise a manifestare il loro diritto di intervenire sulle scelte politiche del paese in cui vivono. Data inizio 10/01/06 Data Fine Invio 09/04/06

Da oggi tutti i commenti del sottoscritto avranno come intestazione il terzo paragrafo del presente commento, indipendentemente dal contenuto.

**************************************

I BUGIARDI CI SONO E CI SARANNO SEMPRE BASTA ESSERE PRAGMATICI E LIBERI DI MENTE

ernesto scontento 14.02.06 23:47| 
 |
Rispondi al commento

http://www.antoniodipietro.it/

http://www.radicali.it/

http://www.radicali.it/view.php?id=52476


L’ITALIA COL VOTO ELETTORALE

Una matita nella mano e un foglio,
per fare eleggere un altro nuovo governo.
S’incammina e s’avvicina nell’ombra muta,
con abbagli presenti e ombre sconfinate.
Ora contano dei simboli non più i fatti,
vale chi sorride meglio o chi ha parlato pacato
e s’addensano spauriti segni del più vile incerto.
Non c’è strada senza un cartellone,
si riempiono senza sentimento,
nei muti solchi delle lacrime del dolore.

Ancora una volta l’Italia col voto elettorale,
con quel vuoto che poi logora e distrugge,
quello che avevi, che hai e avresti avuto.
E cercheranno ancora nuove coalizioni
in un cielo plumbeo e molto meno azzurro,
per sostenere il cavaliere e le sue invenzioni.
Le promesse vuote saranno come lance in petto
che distruggono ancora la vita ai più buoni,
nel candore più vivo del vecchio ricordo
e nella vile spietata realtà, senza pentimento.
Giacomo Jim Montana

Dedicata a tutti coloro che vengono distrutti dalla politica malsana e ingannatrice per cui anche alla signora Giovanna Nigris, distrutta nel più spietato silenzio: www.mobbing-sisu.com

Giacomo Montana 14.02.06 17:22| 
 |
Rispondi al commento

voglio ancora calcare la mano sulla legge sulle droghe ho 19 anni e non sono cosi stupido da farmi prendere in giro da politici che fingono perbenismo (lasciamo stare il come hanno approvato questa legge che gia ci si dovrebbe mettere le mani nei capelli)!!!!!!!!!puo anche darsi che i vari fini berlusconi e compagnia bella non si siano mai fatti una canna ma non per questo io posso accettare di essere additato come un tossicodipendente o un ragazzo che ha problemi per qualche canna!quando io la mattina mi sveglio no ho il bisogno fisico di farmi una canna come non lo ha nessun altro consumatore di cannabis proporrei a questi politici di guardare le tasche dei loro figli e forse si accorgeranno che il fenomeno è molto piu vasto e incontrollato di quanto credano e che le comunita servono per chi non riesce ad uscire da problemi che gli potrwebbero costare la vita a loro e a gli altri per due canne la gente non ammazza per l eroina SI!!!!!!!!!!!!e poi non ci vuole un genio per capire che la mafia adesso alzerà i prezzi delle droghe andando a colpire cosi ancora di piu l apparato stato rinforzando i suoi nemici interni!no alla liberalizzazione di cocaina eroina lsd ecc... si a quello di hashish e marijuana per i consumatori!!!!invece di tassare qualunque cosa,lo stato potrebbe liberalizzare controllare e tassare l importazione o la produzione di queste sostanze LEGGERE e si accorgerà(lo stato)di ricevere molte piu entrate di quello possano pensare

enrico torregiani 14.02.06 17:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

DOMANDE, CURIOSITA', INDOVINELLI...CHE BELLA LEGGE!

Logica:
-E' vero che chi si fa pere e sniffa coccaina fuma anche spinelli( E BEVE, SOPRATTUTTO BIRRA PER PISCIARE E NON FARSI BECCARE AL SERT...)
-E' vero che chi si fa pere e sniffa coccaina ha iniziato da uno spinello
-E' vero che chi si fa spinelli molto probabilmente ha iniziato con una sigaretta
-E' vero che chi fuma sigarette molto probabilmente ha iniziato consumando alcolici
-Non è vero che uno che si beve una birra e si fa una canna finisce col farsi le pere e a sniffare coccaina o a diventare alcolista
Se lo stato non può consentire che il cittadino usi sostanze da cui possa derivare dipendenza, allora mi si deve dimostrare che la marjuana e l'hascish causano dipendenza, mentre alcol e nicotina no!!
Se lo stato considera troppe le morti per DROGA, mi si deve dimostrare che nicotina e alcol ( che non vengono considerate tali, mah!) sono meno letali!
Se è vero che un bene ha valore economico se è scarso, vorrei sapere quanto costerà farsi una canna dal momento che aumentando il rischio dello spaccio aumenterà il prezzo!
Se è vero che 34-40 giovani muoiono di incidente nel week-end, vorrei sapere quanti sauri muoiono nei cinque giorni precedenti!
Quante probabilità ha un uomo oltre i quranta, con la mogle e i figli in macchina, di essere sottoposto a controllo sul tasso alcolico e sostanze varie? E un giovane in giro con gli amici? ed un politico? ED UN CARABINIERE O POLIZIOTTO FUORI/IN SERVIZIO?
Domando a qualche medico: se la sente di affermare che un bichiere di JACK DANIEL è meno dannoso per la salute di una canna di marjuana?
Ma la vera domanda è: chi ci guadagna?
Preciso: escludendo le comunità terapeutiche( che avranno nuovi ospiti), escludendo gli spacciatori(che avranno gli stessi clienti a prezzi più alti!!), escludendo AN( che qualche voto lo avrà recuperato con questa legge), chi altro ci guadagna?

Gianluigi Ligas 14.02.06 16:57| 
 |
Rispondi al commento

http://www.blogs4fini.splinder.com/. ciao ragazzi ecco provate ad andare su questo blog dei simpatizzanti di fini ,per vedere a che grado di ignoranza sono per quanto riguarda il problema della droga, fateci un salto.

luca datteri 14.02.06 13:35| 
 |
Rispondi al commento

E' interessante leggere i commenti a favore di questa legge; forse non sanno però, che le persone di "loro" fiducia (medici, avvocati, tutte le persone famose della TV, modelle, persone benestanti) sono cocainomani!!! certo non tutte, e di sicuro voi non lo vedete, ma chi la usata almeno una volta, sa riconoscere uno che ne fa uso! Smettete di guardare la televisione, dove condannano lo spinello e si strafanno di coca! Cazzo vuol dire? sveglia gente, i vizi ci sono sempre stati ed ognuno deve decidere cosa fare o non fare! Però berlusconi dice che sono aumentate le libertà......
contenti voi.....

Mirco Morelli 14.02.06 12:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Fini...hem scusa mi vorresti dire se ti ricordi, visto che sono passati tanti anni che tipo di cannabis o aschis hai fumato per rimanere in botta 2 giorni, sai io con una canna non sono mai rimasto in botta più di qualche ora, nemmeno ad Amsterdam e ne ho provate tante.
Se ti ricordi il nome ti prego di scrivermi così vedo se riesco a trovarla anch'io.
ciao e grazie.

W la destra.

luca datteri 14.02.06 12:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

*LIBERIAMOCI DAI SIMBOLI POLITICI IMPARIAMO A VEDERE SOLO LOGHI *
*******************
il voto, è una grande conquista ed è giusto non privarsi di tale diritto. considera però, che il non voto organizzato può diventare una forte protesta. oggi secondo me ci troviamo in una situazione di questo tipo:
sia che si voti a destra o che si voti a sinistra è inesistente la tutela dei ceti deboli, poveri semi poveri, e guarda che siamo tanti.
in pratica un edile non può essere in contrasto con un metalmeccanico su chi votare, perchè ne berlusconi nè prodi si prenderanno cura di loro, e questo è un fatto, credo, oggettivo.
in questo caso il suo diritto è diventato nullo.
sarebbe una bella protesta riuscire ad organizzare un non voto, esempio;si potrebbe andare tutte alle urne e scrivere sulla scheda una unica frase, utilizzo de andrè; (bisogna essere così coglioni da non riuscire a capire che non ci sono poteri buoni)inciso; noi non vogliamo che siano buoni ma almeno che non ci facciano tante male, non credi per tornare a noi che una protesta del genere possa creare un bel caos.

@ maurizio mazzafoglia 14.02.06 11:09 |

******
Maurizio sicuramente creerà CAOS ma poi chi lo gestisce?

NEL CAOS C’E’ SEMPRE QUALCUNO PRIVO DI SCRUPOLI CHE NE APPROFITTA.

Quindi conviene andare a votare magari scegliendo e rafforzando quei partiti di minoranza dentro le coalizioni maggiormente tutelano i tuoi interessi.

Sono consapevole che la situazione attuale vede una distanza abissale fra classe Politica e Cittadini, speriamo che alle prossime elezioni la ns Democrazia sia più matura il che prevede anche un inevitabile ricambio generazionale della classe politica attuale.

VA COMUNQUE TUNUTO SEMPRE BEN PRESENTE CHE LA DEMOCRAZIA NON E’ LA FORMA DI GOVERNO PERFETTA, MA LA MENO IMPERFETTA PER GARANTIRE LA CONVIVENZA FRA INDIVIDUI, GARANTENDONE UN GRADO DI LIBERTA’ ACCETTABILE. IL MIGLIORAMENTO DI ESSA RICHIEDE LA PARTECIPAZIONE DI TUTTI.

Ciao Ernesto

ernesto scontento 14.02.06 11:59| 
 |
Rispondi al commento

volevo solo dire che le inedite foto del CHE morto
mi hanno solamente fatto venire in mente le parole di una canzone di Guccini:"Colonnello sono Ernesto
CheGuevara,mi spari,tanto sarò utile da morto come da vivo".....

ezio romeo 14.02.06 11:08| 
 |
Rispondi al commento

Ricordo un vecchio film con Alberto Sordi, in una scena appariva un ragazzotto un pochino tonto e qualcuno che lo voleva colpire dietro la testa con un o schiaffo, poi la mitica frase : " un figlio, se pure coglione, e' sempre una creatura di Dio...."
Il caso e' calzante, il padre paghera' per l'incidente causato dal figlio che probabilmente aveva fumato uno spinello, un cannone, oppure, anche svariati. Ma, domando io ora, la discoteca, la musica a tutto volume, l'alcool, la cicca della sigaretta che ti cade tra le gambe mentre guidi????
hanno forse fatto meno vittime?
forse e' solo casualita'fosre il proibire e' giusto ma forse andrebbe anche spiegato il perche' si proibisce e andrebbe spiegato bene, con argomenti veri e non con strategie politiche.

Marco Gatto 14.02.06 11:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PER TUTTI QUEI RAGAZZI CHE MANIFESTANO L’INTENZIONE DI NON ANDARE A VOTARE

**************************************
DOBBIAMO MANIFESTARE IL NOSTRO CONSENSO O DISSENSO CON IL VOTO IN QUANTO DIRITTO ACQUISITO E IRRINUNCIABILE PER RISPETTARE IL SACRIFICIO DEI NOSTRI PADRI E CHE CI CONSENTE DI VIVERE IN UNA DEMOCRAZIA.
UN MIO VECCHIO PROFESSORE DICEVA :
“ Chi non vota non può neanche lamentarsi per quello che non gli và, non ha espresso cosa voleva”.

**************************************
*LIBERIAMOCI DAI SIMBOLI POLITICI, IMPARIAMO A VEDERE SOLO LOGHI *
(Solo per essere più liberi nelle nostre scelte, ragionando con la nostra testa per capire la verità dell’immagine riflessa. Nella società moderna il logo identifica la storia e la qualità di un prodotto: noi cambiamo prodotto quando non soddisfa più i nostri bisogni interiori ed esteriori senza rimpianti o conflitti. Vedere loghi al posto di simboli vuol dire essere più liberi e rispettare noi stessi ).

**************************************

IN DEMOCRAZIA RAGAZZI……..
l’astensione al voto può avere come conseguenza che una minoranza di cittadini governi e decida per la maggioranza.

ANDIAMO TUTTI A VOTARE LIBERI DI MENTE

**************************************

IN DEMOCRAZIA RAGAZZI , LA RIVOLUZIONE SI FA CON LA PARTECIPAZIONE: L’ARMA E’ IL VOTO .
**************************************
N.B.
Il presente invito al voto libero sarà bloggato a intervalli regolari su tutti i POST indipendentemente dal tema, visto il numero di persone indecise a manifestare il loro diritto di intervenire sulle scelte politiche del paese in cui vivono. Data inizio 10/01/06 Data Fine Invio 09/04/06

Da oggi tutti i commenti del sottoscritto avranno come intestazione il terzo paragrafo del presente commento, indipendentemente dal contenuto.

**************************************

I BUGIARDI CI SONO E CI SARANNO SEMPRE BASTA ESSERE PRAGMATICI E LIBERI DI MENTE

ernesto scontento 14.02.06 09:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Una azione simbolica collettiva per contestare questa legge:
che ognuno pianti dei semi di cannabis nei parchi della propria citta'.
I semi si possono comperare in negozi specializzati e non c'e' bisogno di farlo illegalmente. Ah tra l'altro Marzo e' il mese ideale per seminare.
Aspetto risposte.

Paolo Resca 13.02.06 22:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ATTIVIAMOCI!

E'CONFERMATO :

Torino è tappezzata di volantini di Critical Grass x il partito
della canapa che aderisce alla giornata di mobilitazione nazionale
di
Sabato 11 Marzo
ecco il testo del volantino:

"CRITICAL GRASS per il PARTITO DELLA CANAPA
SABATO 11 MARZO 2006
MOBILITAZIONE NAZIONALE IN TUTTE LE CITTA' CAPOLUOGO DI REGIONE
- CONTRO LA LEGGE FINI
- PERCHE' OGNI CITTADINO SIA LIBERO DI COLTIVARE ALMENO 3 PIANTE DI
CANAPA
- PERCHE' SIA VIETATA LA PUBBLICITA' DI OGNI DROGA A COMINCIARE
DALL'ALCOOL

ISCRIVITI AL GRUPPO CANAPA SU YAHOO"

Divulghiamo la notizia e attiviamoci!

Katia Torino 13.02.06 19:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Finiamola con queste frottole mentali. Si sa, chi ha i soldi ha più possibilità di drogarsi di chi ne ha pochi, ed inoltre ha più possibilità di non farlo sapere e di non passare dei guai. Hanno fatto una legge sbagliata, come tante, perché credono veramente, talvolta, di sapere il significato dei paroloni che usano. Si sono dati la zappa sui piedi da soli ma più di tanto a loro cosa gliene frega? Tirano tanta di quella coca che metà basterebbe per far fare il capodanno a tutti noi. Le sostanze allucinogene venivano usate anche dai greci antichi, per nominarne uno. Si narra di profumi, vapori vari che alluginavano le loro menti. Sono morti? No. Si sono ammalati? Non credo. Anzi, pensavano per la costruzione del nostro pensiero. Ma noi no, non possiamo. La nostra società oggigiorno ha troppi problemi sociali, malattie sociali determinate dai nuovi valori. Il nostro governo invece va a vedere cosa succede se squilibriamo le nostre menti per conto nostro. Loro possono però squilibrarcele! col consumo, con le pubblicità, con le false notizie, con i nuovi valori di bellezza e di perfezione. Ascoltate di più la gente, guardatela di più negli occhi e basta con la produzione di terrore e paura. Una canna non fa male. Certo, bosogna monitorare i consumi e le gravità. Ma secondo voi non è più grave chi muore o si uccide (fisicamente e/o mentalmente) perché oppresso dai nuovi canoni di bellezza, magrezza, perfezione, moda, consumo, cibo..? Se ne fregano. Le ragazze muoiono nell'anima ma loro se ne fregano. E la colpa viene in parte anche da loro.

diana dalpre 13.02.06 18:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MA PORCA B.....A, LA DROGA FA MALE O FA BENE, LO SPINELLO E' RILASSANTE ' LALCOL E' INEBRIANTE, LA COCA E' DEI RICCHI, L'EROINA TI RENDE DIPENDENTE, AGNELLI PIPPAVA, SUO NIPOTE PURE ECC. SE VOLETE SAPERE LA VERITA' LEGGETE TESTI SCIENTIFICI SUL CASO, MAGARI TESTI DI EDITORI DIVERSI SIMPATIZZANTI DI DESTRA E DI SINISTRA, DIRANNO TUTTI LA STESSA COSA. SIETE LIBERI DI FARE QUELLO CHE VOLETE MA SENZA IPOCRESIE. IO L'ALCOL LO REGGO, LO SPINELLO NON FA MALE, IO SMETTO QUANDO VOGLIO, MA NON HO MAI VOGLIA DI FARLO ED ALTRE CAZZATE. LA VERITA' E CHE TUTTE QUESTE COSE LE SI FANNO DI NASCOSTO NON SOLO DELLA LEGGE MA ANCHE DELLE PERSONE A NOI PIU' CARE (UN PO' DI VERGOGNA C'E'). DICIAMOLO NON CI FA PIACERE FAR SAPERE A CHI NON LA PENSA COME NOI CHE SIAMO TOSSICO-DIPENDENTI, PERCHE' LO SI E'(SMETTERE E' FACILE, DIFFICILE E' NON RICOMINCIARE). MA DICO AVETE BISOGNO CHE ALTRI VI DICANO COSA FARE? CI VUOLE UNA LEGGE PER NON FARMI FUMARE, DROGARE O UCCIDERMI CON IL BERE. UNA COSA E' CERTA LE COMUNITA' SONO PIENE DI GIOVANI E MENO GIOVANI E LE MORTI PER USO DI DROGHE, INCIDENTI STRADALI,OMICIDI E SUICIDI SONO SEMPRE IN AUMENTO. MA FORSE E' SOLO PUBBLICITA' INGANNEVOLE.

CAMPOLO ANDREA 13.02.06 18:38| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente il governo ce la farà.
(a mettere tutto il business nelle mani della mafia)

Dopo una riunione con i capi di mafia, cosa nostra, andrangheta ecc.. i rappresentanti del governo hanno avuto istruzioni di bloccare la vendita legale di alcolici e tabacchi.
Motivazione:
Bisognava dare una spinta forte agli introiti delle associazioni a delinquere, spingere altri milioni di persone a colludere (e delinquere per trovare i soldi per mantenere i vizi), arruolare nuovi "venditori" per garantire un futuro dorato.

Giango Drandi 13.02.06 18:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chiaramente il mio cognome non è vero, ma si addice di più al nome, mi son laureato tre anni fa a furia di spippettarmi spinelli e simili, mi han beccato per ben tre volte (come un coglione, lo so che lo pensate tutti) con una cannetta per volta dalle unità cinofile della guardia di finanza, il mio incubo da allora sono i pastori tedeschi, mi son sempre rifiutato categoricamente di presentarmi al S.E.R.T. perchè non sono tossico e/o non mi ci sento ma credo d'esser libero, come tutti, di scegliere a cosa, e cosa aspirare, al colloquio con lo pseudopsicologo o assistente sociale, alla domanda: perchè ti fai le canne? ho risposto: e lei perchè fa l'assistente sociale? Ora attendo pazientemente, visto che l'ordine dalla prefettura è già partito che arrivino i caramba a casetta mia, per ritirarmi il passaporto e la carta d'identità per tre mesi, non potrò viaggiare, ma cazzo sarò libero di viaggiare a casa mia o di amici con lo spinellaggio accanito fate l'amore e fatevi le canne, soprattutto se non avete mai provato entrambe le esperienze. Il fumo uccide soltanto se ti buttano dal quarto piano dieci chili accomunati in panette da due etti e mezzo sulla testa, con la marjuana, ti potrebbero solo accendere un rogo a mò di inquisizione sotto i piedi e tu legato al palo delle libertà...
ma andate a cagare, o mandateli a cagare....

Pippo La coca 13.02.06 18:04| 
 |
Rispondi al commento

Salve a tutti,
ho fatto esperienza lavorativa in una comunità terapeutica e vi assicuro è stata la peggiore che abbia potuto fare.
programmi, progetti, percorsi rieducativi inesistenti. una dirigenza approsimativa e arrangiaticcia, tutto precario e instabile,scarsa professionalità(inesistente.)le comunità sono solo una risorsa economica.
SICURAMENTE E SPERO ve ne saranno di migliori, ma vi assicuro che chi pontifica nei vari salotti della televisione preti compresi fanno solo demagogia e soprattutto sono FALSI!
non sarebbe male che questi individui lasciassero i "salotti buoni" e tornassero a fare i preti, possibilmente stando accanto a chi soffre,perchè chi soffre non sta nei salotti buoni o nelle sale delle conferenze!
Mi domando:esisteranno gli elenchi delle varie comunità con dati certi e concreti di riabilitazione degli utenti ospitati?
la qualità di vita che viene loro offerta è pari agli obbiettivi scritti nella carta dei servizi della comunità?
quanti i fallimentie?
e non ultimo il costo!
probabilmente in questo momento il ministro di turno vuole vendere "fumo",se ciò non fosse inizino a verificare PERSONALMENTE le reali condizioni delle comunità terapeutiche, non sono quei paradisi che annunciamo ora a questa ora a quella emittente,RAI inclusa.
Perdonatemi, probabilmente sono fuori tema ma non se ne può più!
Grazie a tutti voi.

Marialucia Saccari 13.02.06 18:03| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente il governo ce la farà.
(a mettere tutto il business nelle mani della mafia)

Dopo una riunione con i capi di mafia, cosa nostra, andrangheta ecc.. i rappresentanti del governo hanno avuto istruzioni di bloccare la vendita legale di alcolici e tabacchi.
Motivazione:
Bisognava dare una spinta forte agli introiti delle associazioni a delinquere, spingere altri milioni di persone a colludere (e delinquere per trovare i soldi per mantenere i vizi), arruolare nuovi "venditori" per garantire un futuro dorato.

Giango Drandi 13.02.06 17:57| 
 |
Rispondi al commento

quando mi sono iscritto al blog di beppe grillo ero convinto che fosse motivato (il blog) dalla voglia di poter condurre giuste battaglie contro i diritti (veri) di noi tutti cittadini ma leggendo via via i vari commenti mi accorgo che invece sembra schierato a combattere una sola parte politica e già per questo non mi sento libero per quanto riguarda poi la legge sulla droga, non ne conosco esattamente il contenuto ma mi fanno ridere quelli che vogliono che la droga sia libera io personalmente credo sia giusto proibire l'uso di tali sostanze e per quanto riguarda il fumo e l'alcol vorrei ancora dire che il sottoscritto fino a 15 anni fa fumava come tre turchi e non il canonico uno ed ho smesso da solo perchè da solo mi sono accorto che mi stavo uccidendo con la droga da solo non ce l'avrei mai fatta con l'alcol poi è ancora più facile bevo (e qualche volta mi ubriaco anche), solo se sono in compagnia di amici e non guido mai quindi come vedete la legge antidroga non mia tolto aluna libertà se mai mi protegge ancora

francesco cefalù 13.02.06 17:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se la memoria non mi inganna qualche mese
fa un deputato (mi pare proprio di AN)
venne pizzicato a montecitorio con 30
grammi di cocaina, e a sua volta venne
pizzicato il fornitore che andava a domicilio
(montecitorio...) a fare le consegne per il
suddetto. allora mi suscitò parecchia ilarità
anche per il fatto che il suddetto si difese
dicendo che la usava a scopo terapeutico...
Qualcuno se lo ricorda meglio questo episodio?

Giorgio Ferrari 13.02.06 17:09| 
 |
Rispondi al commento

megalomania?!?!?stai sbagliando tutto,non sai quanta gente desiderosa di vedere un suo spettacolo ha dovuto rinunciare per l'elevato costo??(io compreso)per non parlare dei video(prezzo quasi onesto)scaricabili benissimo da siti come e-mule...è inutile andare contro vodafone,telecom & co. a favore di skipe(o programmi ancora migliori che esistono)quando si potrebbe benissimo fare lo stesso con questo personaggio!
parlare bene e razzolare male,questo è il punto che tanto critica Beppe per poi emulare il comportamento di questi "cattivissimi" dirigenti che ci impongono un determinato stile di vita!

mattia bassan 13.02.06 17:04| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe.Ho appena letto tutti questi commenti,e mi sento di dire solo alcune cose.

A chi critica l'elevato costo dello spettacolo di Grillo:pagate da anni un canone rai sin troppo esoso per sorbirvi spettacoli stinti e logori,pieni di spot,e subite passivamente,girati di spalle.ma con quale coraggio vi lamentate?in più è possibile acquistare il dvd ad un prezzo onestissimo.non sarà la megalomania di dire "io c'ero"?

A chi vuole vietare le droghe leggere,l'alcool,le sigarette,la cioccolata(vietare la cioccolataaa?):ma chi siete per arrogarvi il diritto di decidere come un uomo tale e quale a voi debba vivere,mangiare,respirare?cos'è questa foga di gestire,vietare,regolamentare?perchè avete questo bisogno di essere la verità non solo per voi,che sarebbe anche normale,ma anche per gli altri?lasciateci i vizi,i peccati,che sono il vero motivo della vita.ridateci il fumo,l'ebrezza dell'alcool,il sesso libero(che presto sarà vietato,di questo passo!!)e tenetevi i vostri paletti.e...un consiglio?fatevi una canna e rilassatevi!

Luca Catinari Commentatore in marcia al V2day 13.02.06 16:45| 
 |
Rispondi al commento

Be..Beppe...se il governo punta a fare rappresaglia contro il terrorismo io come fumatore di canapa o il terrore delle divise ogni volta che sono in strada.Chi mi difende...chi mi da sicurezza....se sarei iscritto ad un partito che auspica "la casa delle liberta" perché non mi da la possibilità di coltivarmi il mio mucchio d'erba? e poi mi viene a vedere il mio orto con la scusa dello spaccio, mettendo in moto un circolo vizzioso che chiude bene il cerhio del loro sistema(vai dall'avocato paga l'avvocato,apri i giornale e ti vedi un bel articolo di lodi alle forse dell'ordine che fanno il loro dovere...tutti ci guadagnano). dal 1999 che non rinnovo la patente,perche non mi va di prendermi per il culo dicendo (a me stesso)..."si smetto" e davanti all'assistente della prefettura dichiarare di non fumare, non fumare per un paio di mesi ,per poi riprendere a fumare subbito dopo l'esito positivo delpa visita di idonieta della patente...in conclusione se fini si e rincoglionito al suo dire(al prog.di fazzio) con una canna per 2 giorni gli devo dire che io non mi rincoglionisco neanche con 5 cammoni al giorno dela migliore skunk auto prodotta in italia...mentre con 3 grappe mi posso dire gretto...forse non sono propenzi alla legalizazzione(di tutto)perchè forse qualcuno di loro deve uscire per strada ed entrare in unl luogo ad aqustare la dose quotidiana cosi' sputtanandosi alla massa....forse spendo parecchio dallo spacciatore ma credo che se si vendesse con ricevuta fiscale lo stato non si dovrebbe piu preoccupare di trovare i soldi per le penzioni per la sanità per la scuola per i trasporti....inzommma in un anno di vendita legale forse si salva il deficit puplico accumulati da anni...ciao e spero che un giorno (se tu fumi)ti faccio assagiare dei buoni incroci...

dario blasi 13.02.06 16:13| 
 |
Rispondi al commento

Il mio commento va oltre la discussione attuale sul proibizionismo.
La questione che vorrei sollevare è sul prezzo di un biglietto per uno spettacolo del nostro caro comico-opinionista.Com'è possibile far scaturire polemiche e dubbi su questo nostro paese che sembra girare al rovescio e costringere a pagare 32 euro per uno spettacolo di un'ora e mezza,senza grandi impiamti scenografici,senza orchestra,senza un contorno degno di tale esborso?
Con questo non voglio togliere nulla alla immensa stima che ho nei confronti di Beppe Grillo,però poi non lamentiamoci dei cd che costano troppo piuttosto che della benzina...ognuno persegue i prorpi interessi...

Mattia Bassan 13.02.06 16:02| 
 |
Rispondi al commento

a questo punto includerei anche il cioccolato,
così posso sentirmi un tossico anch'io!

marco bovati 13.02.06 15:57| 
 |
Rispondi al commento

Scusate se rispondo in ritardo, ma volevo solamente dire che fino ad oggi, credo che questa nuova legge sia stata L'UNICA COSA INTELLIGENTE fatta dal governo Berlusconi!
La droga fà male, pure l'alcol. E ci sono stati casi di soggetti che sono morti appena hanno fumato una sigaretta! Sinceramente poi, mi fà schifo sentire e respirare quello che fumano gli altri, o qualunque cosa sia!!!!
Se lo stato spende soldi per finanziare la sanità, per prevenire le malattie dell'uomo bisogna eliminare definitivamente la droga e tutto ciò che fà male al nostro organismo. E vaffanculo!

Nicola Canova 13.02.06 15:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Beppe e frequentatori del blog. Si discute sulle droghe..ma nell'elenco non ho visto il nome di una droga molto comune che è responsabile della malattia più diffusa nel nostro paese e nei paesi così definiti "ricchi": qual'è?Lo Zucchero con l'Obesità. Ora, non sono a conoscenza degli effetti dello zucchero sul cervello (anche se sono convinto che ne abbia, come qualsiasi sostanza assunta), ma sono ben a conoscenza dei suoi effetti sul corpo ,io come tutti, visto che lavoro in palestra e vi vedo arrivare dicendo:"ho smesso di fumare, di bere, di farmi le canne e sono ingrassato di 10 kg!"...non è che per caso hai solo cambiato droga? Certo la mancanza di certe sostanze facilita l'aumento di peso corporeo..ma credetemi, la mancanza delle vecchie droghe viene sfogata nel cibo..cibo di solito "dolce"! Che fare...regolamentare anche la vendita dello zucchero...? Il problema esiste pensateci! Sicuramente ora in giro ce n'è troppo ed il dazio viene pagato soprattutto dai nostri bambini. grazie fabio

Fabio Prina 13.02.06 15:14| 
 |
Rispondi al commento

Ciao beppe e frequentatori del blog.
Si discute sulle droghe..ma nell'elenco non ho visto il nome di una droga molto comune che è responsabile della malattina più diffusa nel nostro paese e nei paesi così definiti "ricchi": qual'è?Lo Zucchero con l'Obesità. Ora, non sono a conoscenza degli effetti dello zucchero sul cervello (anche se sono convinto che ne abbia, come qualsiasi sostanza assunta), ma sono ben a conoscenza dei suoi effetti sul corpo ,io come tutti, visto che lavoro in palestra e vi vedo arrivare dicendo:"ho smesso di fumare, di bere, di farmi le canne e sono ingrassato di 10 kg!"...non è che per caso hai solo cambiato droga? Certo la mancanza di certe sostanze facilita l'aumento di peso corporeo..ma credetemi, la mancanza delle vecchie droghe viene sfogata nel cibo..cibo di solito "dolce"!
Che fare...regolamentare anche la vendita dello zucchero...? Il problema esiste pensateci! Sicuramnte ora in giro ce n'è troppo ed il dazio viene pagato soprattutto dai nostri bambini.
grazie fabio

Fabio Prina 13.02.06 15:02| 
 |
Rispondi al commento

Caro beppe e frquentatori del blog
la vogliamo finire una volta per tutte con questi proibizionismi? Capisco che siamo nella terra della Santa Sede ma stiamo passando ogni limite...
E' una vergogna! Il governo si preoccupa solo della bella faccia e di una manciata di voti (vd legge sulle droghe leggere a un mese dalle elezioni....)
Chi glielo va a spiegare a Fini e a tutte le persone che lo credono, che chi usa droghe leggere non è un tossico e non è disposto a dichiararsi tale per farsi la camunità? STOP all ipocrisia del proibizionismo è ora di cambiare strategia

ivan russo 13.02.06 14:50| 
 |
Rispondi al commento

Fumatori fieri di esserlo.

Fumatori, facce normali di gente normale,
questa è la mia iniziativa per dire NO alla legge Fin.
www.ledz.it/noi.html

Andrea Cuius 13.02.06 14:25| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe! Volevo far notare come su questo tema facilmente si estremizza al di là se si è d'accordo o meno! Se parliamo di eccessi bè, non ci vuole un genio x capire che qualsiasi eccesso fa male ovviamente escluso AMARE il Prossimo come Te stesso!!! In merito una cosa ci tenevo a far presente: se bevi un bicchiere di vino al giorno (salvo che tu non abbia problemi al fegato) puoi farlo tranquillamente senza rischiare alcun male per te o per gli altri! Ma se fumi una canna al giorno già il semplice fumo ti puo danneggiare, in piu c'è comunque una sostanza nel tabacco che ha portato non poche persone a spingersi nel far uso di droghe pesanti. In sostanza voglio far presente che se non parliamo di eccessi mi sembra stupido il paragone o il parallelismo viste le differenze.

Paolo D'Angelo 13.02.06 14:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fumatori fieri di esserlo.

Fumatori, facce normali di gente normale,
questa è la mia iniziativa per dire NO alla legge Fini.

Andrea Cuius 13.02.06 14:24| 
 |
Rispondi al commento

Questo non è un commento alla legge, tanto direi che qui ce ne già per tutti i gusti.
Questo è ciò che mi è successo ieri sera: 2 amici e un'amica che vanno in un piazzale per farsi i fatti loro..vediamo i carabinieri arrivare da una strada posta al di sotto dello spiazzale, e decidiamo quindi di togliere il disturbo, ma qui viene il bello! Li incrociamo, ci sbarrano la strada, ci illuminano con il faro e ci puntano le PISTOLE contro! Saranno stati due ragazzi con meno di 30 anni, quindi della mia età, che mi vedono tutti i santi giorni che prendo il caffè nel bar accanto alla caserma, quindi mi conoscono perchè d'inverno siamo veramente 4 gatti in giro. Dopo questo mi intimano di tirare fuori tutto quello che non va (ma non esiste la presunzione d'innocenza in Italia) alludendo a chissaà cosa, mentre l'unica cosa che avevo in mano era una bottiglia di moretti e anche chiusa. Dopo ciò veniamo prequisiti, e visto che non hanno trovato un bel niente, ci dicono che hanno fatto così perchè nella zona ci sono stati dei furti...beh..tutte cazzate, mi hanno guardato nelle tasche, ma la macchina no, dove se era vero che ci pensavano ladri, avrebbero dovuto guardare, e inoltre ci hanno subito accusato di detenzione di sostanze, senza che nessuno di noi abbia precedenti penali o segnalazioni. Bene, tutto questo per dire che si sta dando un potere a della gente che non lo sa gestire, sembrava una di quelle scene di real tv, quando i poliziotti americano sparano e ammazzano uno senza motivo. Questo è fascismo, strategia del terrore o come la volete chiamare. Tutto questo fa schifo. Non venite mai ad albisola in provincia di Savona, perchè se vi state facendo gli affari vostri vi puntano la pistola contro, mentre in centro città bruciano macchine a ripetizione senza che si sappia chi è perchè i carabinieri devono cercare i ragazzi che si fanno le canne.

dario carganico 13.02.06 13:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sui costi dello spettacolo di Grillo, e sugli interessi suggerisco di leggere il post di:

Mattia Basan 13.02.06 11:16

Più volte ho accennato al fatto che Grillo non mi trova completamente concorde...

Io sono andato a Trerviglio. Ne ho pagati solo 20, di euro. Di più non ne valeva certo la pena.
Allora... 20 euro SONO 40MILA LIRE!!!
Per Grillo!
E c'è chi ne ha sborsate 60! (mila lire).
Non avendolo mai visto, ho pensato che sa fa sempre "il pienone" ne varrà la pena. Ed invece...

Ho potuto apprezzare il "pubblico italiano" nella sua massima espressione. Grillo mi ha fatto capire come mai cose del tipo "l'Isola dei Famosi", "Grande Fratello", "Er Mutanda" fanno sfracelli di ascolti... SIAMO NOI!

Grillo "gioca" con il pubblico!
A Treviglio ha spiegato come è facile "fregare" la gente pur fornendo loro "dati veri". APPLAUSI.
E poi... LUI FORNISCE DATI VERI SUL SUO BLOG!!!
Autoincensandosi, ovviamente. (io sono il primo blog d'Italia... l'unico italiano che "conta" nel Mondo...).
Tanto per fare un esempio. E NON DICE BUGIE!
Dice la verità, fa circa 160.000 accessi al giorno (me compreso).
Critica (GIUSTAMENTE) Berlusconi perchè va sempre in trasmissioni con il "suo pubblico" e con presentatori "compiacenti" e senza contraddittorio. E LUI?
Ha sempre il SUO pubblico, SENZA contraddittorio, e dice quello che vuole. SPESSO CAGATE.
Ma ovviamente lui direbbe che "è solo un comico"!
Quando conviene a lui, ovviamente. Perchè sa benissimo che la gente non lo segue solo perchè fa ridere.
Fa sembrare alle persone che lui è il più seguito in Italia e l'italiano più seguito nel mondo... ma non dice al pubblico che 160.000 accessi al giorno vuol dire al massimo 320.000 utenti totali, e che "Er mutanda" fa invece LE DIECINE DI MILIONI di ascolti, che quelle sono cifre eccellenti per un blog, ma che come "seguito" NON CONTA UNA MAZZA.
Confusione tra contenuti e mezzo di comunicazione... insomma Grillo = "Pappalardo dell'opinione" (lasciatemi gridaaaree)

Giovanni Rinaldi 13.02.06 13:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,
il proibizionismo della destra italiana è veramente una cosa folle…io davvero non capisco…i nostri dipendenti sono continuamente folgorati da ideologie retrograde e repressive (questo si sa) ma realizzarle è un’altra cosa…come si farà, i “drogati” reclusi nelle città e gli altri liberi nelle galere e nelle comunità di recupero? Perché davvero tutti dentro non ci si sta!

Detto questo non ho ben capito la “storia del vino”. Ho scaricato l’emendamento del dipendente Giovanardi e l’ho confrontato col dpr del 90. L’a.14, lettera a, punto 4, è stato praticamente ricopiato…quindi non può essere quello l’oggetto della discordia. Poi ho notato che nel nuovo testo c’è la tabella II ma non la I…è forse per questo che la vite e il tabacco farebbero questa brutta fine?

Cmq, vino o non vino, la legge fa schifo lo stesso…basti considerare l’abolizione per i consumatori di cannabis del “formale invito a non farne più uso” in luogo delle sanzioni amm. e il ritorno della “dose per uso personale”…qui invece di andare avanti….che tristezza!
E non ci si riprende certo leggendo i commenti al tuo articolo…l’ironia pare concetto non pervenuto….la repressione si spaccia per sensibilità ai problemi sociali….ancora tristezza…

p.s. pare che l’11 marzo a Roma si terrà una manifestazione di protesta.

Elisa Scifo 13.02.06 12:53| 
 |
Rispondi al commento

QUANTE CAZZATE...fanno bene a voler emarginare il problema droghe, ma sbagliano il metodo...
bisognerebbe fare all'inverso...legalizzare le droghe...inanzitutto introiti statali notevoli e poi sarebbe l'unico modo per tenere veramente sotto controllo le droghe,poi guardacaso nei paesi dove le droghe sono legali nessun cittadino le usa,vedi Amsterdam,nei coffeshop sono tutti turisti tranne i gestori,questo perchè quando si comincia a farne uso,esempio l'hashisc,lo si fà in compagnia, da giovani 13/14 anni e ti spinge proprio il fatto che sia contro le regole....scommetto che se fosse tranquillamente venduto, giro due generazioni e diventerebbe una cosa da sfigato e da non fare....


NON SIETE D'ACCORDO CON ME.......

DIEGO LISENO 13.02.06 12:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Speriamo che la smettano di prenderci per i fondelli...
se davvero è così dannoso farsi quattro canne, anzichè rompere i cogl... ai fumatori(futuri eroinomani) bisognerebbe romperli a chi vende questa "temutissima" erba.
Ma forse solo io,i miei amici e qualche altro milione di fumatori siamo stati abbastanza svegli da aver scoperto dove la si vende...
Ma allora é meglio che i poliziotti se le facciano due canne... può darsi che si sveglino un po'!

Se no la soluzione sarebbe legalizzare la cannabis, se poi ci mettono pure dei fondi statali per aiutare ad aprire i coffeeshop....
be mi sa che sto iniziando a fumare troppo negli ultimi tempi!

Un saluto ed un ringraziamento a tutti i blogger

Luca De Luzio 13.02.06 11:49| 
 |
Rispondi al commento

Io non comprendo chi tende a sparare su "categorie" di vario genere.
Anch'io sono un'automobilista ma non mi ritengo un'assassina! Adoro camminare ed ogni volta che mi è possibile mi piace vedere la mia macchina parcheggiata! Per certo non posso permettermi un auto piu' "ecologica" e vivendo a 20 Km di distanza dal mio posto di lavoro,non ci posso arrivare a piedi e, cosa non trascurabile, i mezzi pubblici non servono a dovere i miei 20Km di tragitto. Per riavvicinarmi al tema...tutto puo' diventare "droga" anche l'abitudine a dare per scontato che la propria opionione sia sempre quella giusta. Qualcuno ha parlato in questo blog di scambio di opinioni per reciproca conoscenza per giugere poi a verità. Sono d'accordo, si tratta di intendere l'intelligenza come capacità di avere piu' punti di vista per agire nel bene di tutti e non solo nel proprio.
P.S. attenzione! ci sono "alcuni" pedoni che attraversano con il rosso forse drogati dai ns tubi di scappamento!

luciana Perfetto 13.02.06 11:48| 
 |
Rispondi al commento

é davvero disarmante sapere che una massa di ignoranti arroganti retrogadi etc etc. si possa permettere di stabilire cosa è male e cosa no.come mai tengono tanto alla nostra integrità psicofisica?si definiscono liberali e poi diventano paternalistici per quel che gli pare!ho sentito Casini tessere le lodi della nuova legge argomentando che è giusto che i suoi figli siano al sicuro..si ma in galera!A me ci penso io sottosviluppati che state al governo,voi dovevate pensare a far progredire questo paese ma la vostra demenza ha costituito un ostacolo insormontabile al perseguimento dell'obiettivo.Tornate a casa tanto godrete di una lauta pensione per gli onorevoli compiti svolti al servizio del paese!Fini,ma che t'hanno fatto fumà in jamaica che sei stato di fuori due giorni?non sa neanche che effetto fà...che SCHIFO CHE FATE!!!!!!

mauro calise 13.02.06 11:43| 
 |
Rispondi al commento

Il mio commento va oltre la discussione attuale sul proibizionismo.
La questione che vorrei sollevare è sul prezzo di un biglietto per uno spettacolo del nostro caro comico-opinionista.Com'è possibile far scaturire polemiche e dubbi su questo nostro paese che sembra girare al rovescio e costringere a pagare 32 euro per uno spettacolo di un'ora e mezza,senza grandi impiamti scenografici,senza orchestra,senza un contorno degno di tale esborso?
Con questo non voglio togliere nulla alla immensa stima che ho nei confronti di Beppe Grillo,però poi non lamentiamoci dei cd che costano troppo piuttosto che della benzina...ognuno persegue i prorpi interessi...

Mattia Basan 13.02.06 11:16| 
 |
Rispondi al commento

PER TUTTI QUEI RAGAZZI CHE MANIFESTANO L’INTENZIONE DI NON ANDARE A VOTARE

**************************************
DOBBIAMO MANIFESTARE IL NOSTRO CONSENSO O DISSENSO CON IL VOTO IN QUANTO DIRITTO ACQUISITO E IRRINUNCIABILE PER RISPETTARE IL SACRIFICIO DEI NOSTRI PADRI E CHE CI CONSENTE DI VIVERE IN UNA DEMOCRAZIA.
UN MIO VECCHIO PROFESSORE DICEVA :
“ Chi non vota non può neanche lamentarsi per quello che non gli và, non ha espresso cosa voleva”.

**************************************
*LIBERIAMOCI DAI SIMBOLI POLITICI, IMPARIAMO A VEDERE SOLO LOGHI *
(Solo per essere più liberi nelle nostre scelte, ragionando con la nostra testa per capire la verità dell’immagine riflessa. Nella società moderna il logo identifica la storia e la qualità di un prodotto: noi cambiamo prodotto quando non soddisfa più i nostri bisogni interiori ed esteriori senza rimpianti o conflitti. Vedere loghi al posto di simboli vuol dire essere più liberi e rispettare noi stessi ).

**************************************

IN DEMOCRAZIA RAGAZZI……..
l’astensione al voto può avere come conseguenza che una minoranza di cittadini governi e decida per la maggioranza.

ANDIAMO TUTTI A VOTARE LIBERI DI MENTE

**************************************

IN DEMOCRAZIA RAGAZZI , LA RIVOLUZIONE SI FA CON LA PARTECIPAZIONE: L’ARMA E’ IL VOTO .
**************************************
N.B.
Il presente invito al voto libero sarà bloggato a intervalli regolari su tutti i POST indipendentemente dal tema, visto il numero di persone indecise a manifestare il loro diritto di intervenire sulle scelte politiche del paese in cui vivono. Data inizio 10/01/06 Data Fine Invio 09/04/06

Da oggi tutti i commenti del sottoscritto avranno come intestazione il terzo paragrafo del presente commento, indipendentemente dal contenuto

ernesto scontento 13.02.06 10:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

*LIBERIAMOCI DAI SIMBOLI POLITICI IMPARIAMO A VEDERE SOLO LOGHI *
(Solo per essere più liberi nelle nostre scelte, ragionando con la nostra testa - per capire la verità dell’immagine riflessa – nella società moderna il logo identifica la storia è la qualità di un prodotto, noi cambiamo prodotto quando non soddisfa più i nostri bisogni interiori ed esteriori senza rimpianti o conflitti – vedere loghi al posto di simboli vuol dire essere più liberi e rispettare noi stessi ).

***********************
@ -iano garzia 13.02.06 00:13

Se nessuno ti rappresenta, chi voti?
Se non credi a nessuno, a chi voti?
Se non credi al sistema di questo tipo, a chi voti?
Aiutatemi..
**********************

Iano proprio perché ci sono tutte queste incongruenze fra Cittadini è la classe politica dirigente, che bisogna rinforzare il concetto di DEMOCRAZIA ESERCITANDO IL NS DIRITTO DOVERE AL VOTO.

POSSIBILE CHE IN TANTI PARTITI COME CI SONO IN ITALIA, TU NON NE TROVI NEANCHE UNO DEGNO DEL TUO VOTO….. MI VEREBBE DA PENSARE CHE NON ESISTI ?
MA SICCOME SCRIVI SUL BLOG E’ FARAI SICURAMENTE TANTE ALTRE COSE. TU ESISTI !
ALLORA DEVI LOTTARE PER ESSERE RAPPRESENTATO COME CITTADINO.

LA DEMOCRAZIA NON E’ LA FORMA DI GOVERNO PERFETTA, MA LA MENO IMPERFETTA PER GARANTIRE LA CONVIVENZA FRA INDIVIDUI, GARANTENDONE UN GRADO DI LIBERTA’ ACCETTABILE.

ernesto scontento 13.02.06 10:50| 
 |
Rispondi al commento

Penso bastino 2 cifre a commento di questo eventuale "proibizionismo": in Italia, ogni anno l'eroina fa circa 1500 vittime; l'alcol ne fa 40000 (quarantamila)...
Meditate , gente, meditate...
Se l'alcol venisse eliminato lo stato non guadagnerebbe più dalla tassa del monopolio, ma risparmierebbe ancor di più in costo sociali. Se poi però la mettiamo da punto di vista culturale, l'alcol è parte della cultura italiana, quindi trovo improbabile una sua eliminazione.

Fabiano Deana 13.02.06 10:49| 
 |
Rispondi al commento

La pratica dell’esercizio di una politica deformante su una lunga serie di realtà nazionali italiane deve finire!

A chi viene data la possibilità di governare l’Italia e si candida per questo, anche secondo il modesto parere della scrivente, diviene da subito indispensabile che non debba avere o avere avuto le seguenti incompatibilità con tale funzione:

1) precedenti penali anche se superati con formula dubitativa o per prescrizione dei reati;
2) favoreggiamenti del crimine;
3) inerzie già macroscopicamente dimostrate nelle precedenti legislature;
4) assenteismi abitualmente incalliti durante le votazioni al Parlamento;
5) conflitto di interessi;

Questi, obiettivamente, sono i punti essenziali per avere:

a) un Governo che davvero sia ONOREVOLE per l’Italia;

b) le basi per costruire UGUAGLIANZA e GIUSTIZIA nel Paese senza discriminazioni e pregiudizi per nessuno!!!

L’applicazione immediata di queste regole, conforterebbe i cittadini onesti che pagano regolarmente le tasse e rispettano le leggi dello Stato. Per la prima volta in questo modo sarebbe una sconfitta per i soggetti equivoci e malviventi di ogni estrazione sociale. VOGLIAMO UN GOVERNO CHE PROTEGGA I PRIMI O I SECONDI??

Al posto di buttare parole al vento, organizziamoci legalmente per non farci ancora una volta raggirare come dei pivellini.

Non dimentichiamo inoltre che l’inerzia e il silenzio dei cittadini sono la carta vincente dei malviventi che si presentano al popolo come persone oneste per ricevere cariche istituzionali in cambio di danni alla società, derisione e scherno!! La protezione dei criminali che da 14 anni mi viene fatta subire con danni incalcolabili alla persona non dovrà più ripetersi(vedi sito web di legittima difesa: www.mobbing-sisu.com).Giovanna Nigris

Giovanna Nigris 13.02.06 10:35| 
 |
Rispondi al commento

Inutile dire che tale legge è fatta per i benpensanti clericali e chiesaroli. Inutile portare dati alla mano per dimostrare quello che non ha necessità di essere dimostrato, purtroppo anche se dovesse vincere la sinistra alla prossime elezioni, dubito che riusciremo a legalizzare almeno le droghe leggere, a riconoscere i diritti civili per le coppie di fatto, oppure a dare uno sviluppo alla realizzazione di energie alternative e rinnovabili, magari con degli econincentivi invece di darli per comprare le automobili, (come fatto dal precedente governo Prodi per tenersi buoni gli Agnelli). Grazie a tutta la comunità e a Beppe Grillo

fabrizio falcone 13.02.06 10:26| 
 |
Rispondi al commento

La natura ci mette a disposizione svariate sostanze, le quali devono essere utilizzate in base alla reale necessità dell' individuo.
L'utilizzo di vino, tabacco, fumo, cibo ( vivere per mangiare invece di mangiare per vivere), vestiti (l'importante è la marca ),ecc.. denotano da parte del consumatore ,un'insofferenza verso la propria vita ,la quale ,apparentemente, migliora durante il consumo di queste,ma solo durante.
Perchè non ricercare la felicità in noi stessi?
Potranno proibirci qualsiasi cosa ,ma noi nemmeno ci accorgeremo perchè vivremo ,felicemente, con le nostre ,illimitate, risorse interiori.

Il proibizionismo ,in generale, mi spaventa perchè in un certo modo tende a catalogare delle sostanze come "negative".
Così facendo si preclude la possibilità, al malato terminale ,sofferente, di poter ricorrere a droghe naturali per alleviare le sue pene, obbligandolo a ricorrere a farmaci di sintesi, aumentando il fatturato dei produttori di questi.

C iao CI ao

eugenio florean 13.02.06 09:31| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,

nel leggere e interpretare le leggi assomigli un po troppo a quelli che ti denunciano per quello che dici durante i tuoi spettacoli.


abbasso la sinistra e la destra forza grillo premier!

Lorenzo Picciafuoco Commentatore in marcia al V2day 13.02.06 09:12| 
 |
Rispondi al commento

Il proibizionismo porta ad un incremento sia dei consumi che dei prezzi delle droghe, sembra quasi che ci sia qualcuno che abbia interesse che le cose si mettano su questo piano, per me personalmente non cambia proprio nulla, non ci sono leggi che mi toccano, sulla mia persona posso e devo disporre liberamente anche se me lo impediscono un paio di onorevoli che legiferano solo perchè siamo in campagna elettorale...

No, non mi avrete mai!

Peace & Love!

Eric Finstral 13.02.06 09:10| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di droghe e altro che provocano morte. Mi è successo diverse volte in passato di trovarmi chiuso per diverse ore in una stanza con gente che fuma "cannabis" ad oltranza e non ricordo che qualcuno ci abbia lasciatole penne anzi, a distanza di anni trovo ancora qualcuno di questi amici e stanno benone, uno è medico, l'altro commercialista altri operai, io artigiano....insomma, a nessuno si è bruciato il cervello. Mi risulta invece che se ti chiudi in una stanza con una macchina accesa, SEI MORTO SICURAMENTE! ma allora perchè il governo che ci tiene tanto alla nostra salute proibendoci tutto quello che ci può far male come ai bambini (LO SO IO COSA MI FA MALE A 40 ANNI CA..O)non vieta la produzione ed il commercio anche delle automobili? tra l'altro l'alternativa al motore ascoppio c'è già da diversi anni no? ah si....petrolio, milioni di euro......barche....ville....che stupido ;-)
ciao a tutti PS vedrete che tra un po' il termostato delle case bisogna installarlo all'esterno così ti possono controllare la temperatura che hai in casa hic!!

Valter Cremasco 13.02.06 08:44| 
 |
Rispondi al commento

Cumpà. E' una favola piuttosto bella quella di poter eliminare i problemi levando le mele marce. Purtroppo non è cosaì semplice. Perchè la questione delle droghe, ( e sia ben chiaro, a norma di legge te lo dice un DROGATO- Sì!-), non è quanto esse siano o non siano nocive, bensì quanto la cultura del soggetto che le assume sia in grado di educare quest' ultimo ad un corretto utilizzo. Mi spiego.
Innanzi tutto sarebbe interessante far notare che il termine "droga" è stato introdotto verso gli anni sessanta ( mi pare) dal Governo degli Stati Uniti, prima dunque l' utilizzo di sostanze psicotrope aveva un altra definizione.
Quindi il termine "droga" aveva in se una doppia valenza come un pò quella della parola greca "farmaco" ( per chi non lo sa, "farmakos" per gli antichi greci stava anche a significare veleno).
Anticamente le varie società hanno avuto modi diversi per inquadrare il loro rapporto con le sostanze psicotrope. Alcune società scoperte le possibilità ed il potere di tali sostanze hanno saputo farne un uso ragionevole, inquadrando l' esperienza degli stati alterati di coscenza dentro contesti rituali con possibile presenza dell' elemento mistico. E' questo il caso delle popolazioni Messicane che fanno uso durante le cerimonie dei cari vecchi funghetti allucinogeni. In questo caso la loro società ha inquadrato la necessità della popolazione di vivere un' esperienza mistica tramite l' utilizzo educato della sostanza. Lo sciamano ripete a tutti che chi mangera il peiote senza esseresi purificato diventerà pazzo o morirà. In questo modo la continuità dell' esperienza religiosa è assicurata e il bisogno interiore di un' esperienza di percezione alteratà della realà viene soddisfatto. Quindi, se non fossi altro che il drogato di merda che sono, ti direi che dal punto di vista semiotico qui il termine droga tende ad assumere la valenza di farmaco, inteso come medicina. Ancora più interessante può risultare che nell' antica grecia, alle radici del pensiero occidentale ( che è stato quello in grado di mettere il mondo al di fuori del se e di percepirlo come oggetto, separato dall' io) vi fossero i cosidetti "misteri eleusini". Alla fine l' iniziato, libero o schiavo che fosse, dopo un ciclo di purificazione, entrava nel tempio e lì il sacerdote lo iniziava al culto dandogli una buona sorsata di uno tra i più gloriosi dei beveroni antichi: il kikeion. Anche nell' antica grecia i principi psicotropi attivi si davano da fare. La comunione col mondo era ripristinata e il culto contava su d' un nuovo adepto. Non importa quindi se da un fungo o da una "muffa" del grano, Quando qualcuno aveva bisogno del suo viaggio l' LSD si trovava comunque. E se vi trovavate in grecia ai tempi di Platone avreste potuto pure chiederglelo( per la serie "Lapo e i suoi frtelli"). Non so cosa ci stia nello stramonio che mi cresce sotto casa, e che le streghe sapientemente cucinavano nel medioevo, ma so che il grande storico Erodoto quando ci parla degli sciti ami parlarci della loro erba. Tralasciando un mucchio di altre belle storielle, e una leggenda sul nonno di Lapo..., arriviamo fino ai giorni nostri. Attraverso la secolarizzazione d' una religione ( cristianesimo) che arrogava il diritto di un' esperienza mistica a delle persone particolarmente speciali come santi ( e se non erano santi loro che si facevano i viaggi senza bisogno del cartone!). Da qui il rifiuto di una possibilità di tranche estatica indotta attraverso le sostanze stupefacenti lasciava incolta l' offerta e sempre più crescente la domanda. Siamo così arrivati ai giorni nostri. Ricordando che la canapa ha subito un brocesso di demonizzazione perchè era la naturale, produttricie di fibra tessile e di energia, concorrente numero uno dello stramaledetto petrolio all' inizio del secolo scorso. Da qui si va alla campagna di demonizzazione che ebbe inizio quando hanno finalmente isolato il buon caro, vecchio e fedele amico THC. Ma il peggio doveva arrivare. Tra i prodigi dell' industria farmaceutica era finalmente in atto la goccia che faceva traboccare un bel vaso pieno d' oppio. Non senza un certo orgoglio che vi dico che nei laboratori della Bayern ( prima aveva un' altro nome ), venne inventato un' antidoto per il raffreddore che non faceva passare la tosse ma in compenso lasciava le vene piene di puntini neri e la voce strascicata dei tossici e la passione per Vasco Rossi: la chiamarono "Superfortina"- See!- un domani eroina- Seee!. Quando poi la generazione di mio padre negli anni sessanta cercava nelle esperienze mistiche attraverso le sostanze psicotrope le stesse risposte che Platone cercava durante i misteri, nessuno lì educò ad un uso corretto. I governi, e le mafie a cui si erano legati, ebbero buon gioco nel lasciar dilagare droghe che non davano nessuna allucinazione ma solo forte dipendenza mentale o fisica, come la coca o la robba. Sono pochi i fratelli d' america che sanno che il crak lo dette il Governo U S in appalto alle pantere nere, tanto per farle stare buone... Così, senza nessuno che ci dice quanto LSD ci occorre per stare bene e quanto per bruciarci, il dottor Hoffman non viene letto ma mangiato; e quando è un Super con più gusto! Cosi nel 2006, mentre i minorenni inesperti pippano raglie di ketamina lunghe come il record olimpionico del salto triplo, i preti vanno in televisione benedicendo "la legge che accende la fiaccola della vita nella notte della droga"( NOTTE DELLA DROGA!!! il Don in questione dovrebbe darcisi fuoco con quella fiaccola prima di dire 'ste stronzate) . Ci va Fini e dice che in vita sua ha fumato una canna ed è stato male due giorni, l' italia che si fa le canne ancora si chiede: a) se chi gli ha dato il fumo o l' erba sia ancora in circolazione e pensi di farcela assaggiare ;b) forse era proprio in quel momento di rincoglionimento cosmico che avrà sentito l' impulso irrefrenabile di diventare il presidentre di AN? E sono questi cazzoni, che se si mettono a parlare col sottoscritto- tengo a precisare che il sottoscritto nonostante le belle parole, resta sempre un drogato di merda!- tornano a scuola, che vanno in televisionee fanno danni pazzeschi, dicotomizzando il mondo secondo stereotipi assai grotteschi capaci d' irretire non solo i più superficiali ma anche tanti buoni stupidi. Cumpà ora sto veramente chiudendo. Quello che mi premeva sottolineare e che educando le persone ad un rapporto consapevole con le sostanze. Rendendo il soggeto capace d' inquadrare i suoi bisogni psicofisici con la corretta droga da utilizzare (pensa, lo slogan d' un mondo milgire sarà :una canna per dormire, un quartino per capire...). Avremmo bisogno di qualcuno che dica hai ragazzi, non che non devono fare certe cose, perchè questa è un' utopia, ma che le devono fare per bene. Un sedicenne che si ammazza di canne va bene, e quando alle feste lo vedo col padellino in mano che m' incazzo. A quel ragazzo nessuno spiega che i neuroni non gle li riporta indietro nessuno. Oggi si mischia tutto e anche la droga non sfugge a questa regola. Così gli effetti devastanti delle sostanze di oggi si mischiano ad una educazione inesistente col risultato che nella stessa sera qualcuno può prendere dell' oppio- a essere leggeri- per calmare l' MDMA e definire il tutto come "tranquillo". Dovremmo chiarire questo punto, riguardo al se e al come sia possibile un uso ragionato delle droghe dentro una societa occidentale, educando i nostri figli a non commettere gli sdegeneri dei padri, che hanno dovuto fare da soli. Il bisogno interiore di una comunione con la natura è percepibile in relazione alla sensibilità e alla singolarità del proprio animo, perciò non viene indotto. Quindi non bisogna punire chi rimedia "la droga" o non solo lui se si vuole punire. Bensì cominciare a spiegare le modalità con cui si può andare incontro a tale esigenza senza restarci secchi. Spero di aver esplicato il mio punto di vista in modo esaustivo. Cumpà ora ti lascio che vado a dormire. Ringrazio chi mi leggerà e ne approfitto per laniare un' appello a Grillo: BEPPE QUELLA TABELLA SULLE DROGHE E VECCHIA DI VENTI ANNI SE NON SI STUDIA LA KETAMINA! CAPITO! PUBBLICA I RISULTATI DEGLI STUDI SULLA KETAMINA! OGGI E' LA DROGA ALLUCINOGENA PIU' POTENTE CHE C' E'. E' IMPORTANTE CHE I RAGAZZI SAPPIANO GLI EFFETTI DI QUELL' OTTIMO ANESTETICO PER CAVALLI SPERIMENTATO SUI MARINES FERITI NELLA GUERRA DEL VIET-NAM! Grazie ancora e stammi bene cumpà!

Alessandro Guainella 13.02.06 04:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A tutti quelli che continuano a parlare di "sputtanarsi il cervello" e "farsi del male" (compresi i tanti che fanno uso di canapa e ne parlano in qsti termini..) chiedo PERFAVORE di andare a vedere i dati del rapporto Roques ai quali il Signor Beppe Grillo fa riferimento nel suo post.
Se siete fra quelli che non credono alle statistiche, dati, ecc. ecc. Guardatevi intorno : avete mai sentito parlare di qlcuno che sia morto per overdose di canapa e derivati?

Un altro aspetto importante da evidenziare è che stanno limitando la libertà del singolo individuo! Che tu faccia uso di canapa o meno, non puoi restare indifferente a qsto aspetto!

Ringrazio chi si informa e cerca di informare, come hanno provato a fare in tanti in qsti giorni...meno male! Qlcuno c'è!

Dobbiamo farci sentire!
Dobbiamo manifestarci!
Dobbiamo unirci e organizzarci!
Finchè qsto non accadrà, noi, x loro, non esistiamo...

Sono contenta che la gente si stia risvegliando, anche xché,dietro a qsto problema di poca importanza (come molti lo reputano),c'è tutto un mondo di interessi malati che fa di tutto xché le cose oggi e in futuro restino così, anzi peggio!

Apriamo gli occhi e reagiamo! Che si parli di rivoluzione! Che si organizzino manifestazioni e mobilitazioni! Che si fondi il Partito della Canapa!

Intanto gira voce in internet di una manifestazione nazionale x l'11 marzo (tema ddl Fini), informiamoci! Troviamoci e organiziamoci!

Abbiamo il potere di cambiare le cose! Facciamolo!


www.fuoriluogo.it Presidente, non firmi!

http://www.sitopunkreas.altervista.org/ciampi.htm


Ho letto qsto: "... come previsto l'iniziativa dell'appello al Presidente Ciampi da parte di operatori dello spettacolo sta avendo un successo crescente giorno dopo giorno."

è un passo per iniziare a manifestarsi, che sia piccolo o grande, dipenderà dal quantitativo di mail che arriveranno al Presidente...
Se siamo tanti, ma veramente tanti, non potranno ignorarci!...o forse sì?

Katia Torino 13.02.06 01:36| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Al
vorrei far conoscere la tua testimonianza a piu`persone, so della importanza di fumare quando ne e`necessario;vorrei che questo paese guardasse fuori dalla finestra di casa e si accorgesse della vastita`del mondo.
Vuoi un consiglio? coltiva la tua passione e non farti vedere in giro...con la canna...fatti piu`vacanze al nord,olanda,londra.
un grande abbraccio,ciao fratello

siriatma singh 13.02.06 00:56| 
 |
Rispondi al commento

al signor Mauro Bianco che ormai legge le notizie soltanto sul televideo: lasci perdere anche il televideo, è militarizzato pure quello dal regime. le notizie vengono inserite e ordinate secondo le necessità del governo. tutto. dalla "prima pagina", alla politica, all'economia, persino l'ultim'ora segue precise regole: notizie favorevoli alla casa delle libertà vigilate restano su pag. 101 per 14-15 minuti, quelle sfavorevoli solo 7-8. sull'Unità di qualche giorno fa è stato pubblicato un interessante articolo su come viene gestito il televideo di regime e su chi lo gestisce. lo lasci perdere il televideo Mauro... per avere le notizie si affidi solo alla rete e a qualche quotidiano.

fabio zollino 13.02.06 00:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma si,
toglieteci anche il vizio di fumarci o berci sù, a questo immenso sommergibile nel quale ci stanno chiudendo ogni giorno , sempre di più...sempre di più...
se in Italia ci fossero milioni e milioni di
TravaglioGomezGrilloFrecceroGuzzantiBiagiSantoroLuttazzi etc..etc..
allora si che sarebbe una bella storia!!D

fabio ernetti 13.02.06 00:09| 
 |
Rispondi al commento

PER TUTTI QUEI RAGAZZI CHE MANIFESTANO L’INTENZIONE DI NON ANDARE A VOTARE

**************************************
DOBBIAMO MANIFESTARE IL NOSTRO CONSENSO O DISSENSO CON IL VOTO IN QUANTO DIRITTO ACQUISITO E IRRINUNCIABILE PER RISPETTARE IL SACRIFICIO DEI NOSTRI PADRI E CHE CI CONSENTE DI VIVERE IN UNA DEMOCRAZIA.
UN MIO VECCHIO PROFESSORE DICEVA :
“ Chi non vota non può neanche lamentarsi per quello che non gli và, non ha espresso cosa voleva”.

**************************************
*LIBERIAMOCI DAI SIMBOLI POLITICI, IMPARIAMO A VEDERE SOLO LOGHI *
(Solo per essere più liberi nelle nostre scelte, ragionando con la nostra testa per capire la verità dell’immagine riflessa. Nella società moderna il logo identifica la storia e la qualità di un prodotto: noi cambiamo prodotto quando non soddisfa più i nostri bisogni interiori ed esteriori senza rimpianti o conflitti. Vedere loghi al posto di simboli vuol dire essere più liberi e rispettare noi stessi ).

**************************************

IN DEMOCRAZIA RAGAZZI……..
l’astensione al voto può avere come conseguenza che una minoranza di cittadini governi e decida per la maggioranza.

ANDIAMO TUTTI A VOTARE LIBERI DI MENTE

**************************************

IN DEMOCRAZIA RAGAZZI , LA RIVOLUZIONE SI FA CON LA PARTECIPAZIONE: L’ARMA E’ IL VOTO .
**************************************
N.B.
Il presente invito al voto libero sarà bloggato a intervalli regolari su tutti i POST indipendentemente dal tema, visto il numero di persone indecise a manifestare il loro diritto di intervenire sulle scelte politiche del paese in cui vivono. Data inizio 10/01/06 Data Fine Invio 09/04/06

Da oggi tutti i commenti del sottoscritto avranno come intestazione il terzo paragrafo del presente commento, indipendentemente dal contenuto

ernesto scontento 12.02.06 22:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il vero problema sta nel fatto che è lo Stato il primo spacciatore di droghe(alcool e sigarette) e spaccia consapevole del danno che arreca ricavandone peraltro un notevole guadagno.

Alessandro Lenuzza 12.02.06 22:55| 
 |
Rispondi al commento

il problema è che drogarsi e fare sesso non procreativo è una cosa che accompagna la storia dell uomo fin dall sue origini e quindi si può chiaramente affermare che drogarsi è QUASI un bisogno primario che non colpisce tutta la popolazione ma una buona maggioranza.Evadere da se stessi è un bisogno primario,pensiamo ai carnevali,alle rappresentazioni teatrali,alle feste...ma esiste l altra faccia della medaglia che è rappresentata da persone che perdono la testa o il controllo ma il problema non è la sostanza ma sempre e solo la persona.

giovanni rota 12.02.06 21:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

io penso che dovrebbero fare(o applicare) una legge che punisce chi ha indotto all'uso di droghe
una persona, e ridurre la condanna di chi l'ha usata ,con questo sistema ci saranno sempre meno persone che induce altre ad usare droghe,per esempio se viene fermato un eroinomane in possesso di droga,o altri crimini e costui denunciasse la persona che lo ha indotto per la prima volta all'uso di droga quest'ultimo dovrebbe essere condannato in parte alla condanna,cosi ci saranno sempre meno maestri che insegnano a bucarsi o fare altro ,e non credo chi usa droghe si sia svegliato una mattina e sia andata a procurarsela da solo.

salvatore nunes 12.02.06 18:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro tommaso ho letto con piacere il tuo post e quello di sopra,del sign Puca,e premesso che non fumo e non bevo vorrei solo capire come ha fatto Puca ha fare una diagnosi così precisa per l'automobilista sopracitato.CMQ libero di contestare il Puca l'eventuale modifica della legge con la speranza che non trovi sulla propria strada un gonzo ubriaco e in giro ce ne sono tanti.In bocca al lupo e mi raccomando occhi sempre aperti.Ciao.

lanata achille 12.02.06 18:00| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei esprimere un parere a proposito della varietà
delle diverse opinioni che emergono dai post di questo blog. Mi ha fatto piacere soprattutto leggere le idee e le convinzioni di chi è d'accordo con la linea di pensiero e l'operato di questo governo e le relative risposte di chi invece la pensa in maniera diversa.Lo dico perchè mi sembra proprio questo l'obbiettivo e l'utilità di un blog, e cioè quella di permettere un dialogo un confronto tra differenti
visioni del mondo.Pur non classificandomi politicamente continuo ad interessarmi di politica nell'accezione più ampia del termine.Mi trovo spesso a discutere con amici o parenti con "idee di destra" e lì sta la meraviglia del dialogo,nel far capire all'altro le motivazioni che stanno alla base delle proprie convinzioni.Proporrei quindi l'apertura di uno spazio specifico per il confronto tra le due parti, cioè un blog in cui i simpatizzanti di destra parlino e spieghino il perchè siano così infastiditi dalle idee dei "comunisti" e viceversa, ovviamente mantenendo i toni sì accesi della dialettica, ma nel rispetto della persona che esprime semplicemente il suo parere. Sono sicuro che tra persone sensate si arriverà a capire che "quelli di sinistra" non vogliono rovinare il paese con la loro amoralità dei senza-dio, e che "quelli di destra" non sono dei deficienti, ma persone che si sono semplicemente fidate e che si fidano tuttora delle parole e dell'onoestà(mal riposta?)dei politici sbagliati.La conoscenza è la soluzione, e allora prima ancora di conoscere le verità dei fatti, conosciamoci a vicenda!

Tommaso Gardumi 12.02.06 17:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La legge non l'ho letta, e quindi non posso esprire un'opinione su ciò che sento dire dai nostri dipendenti.

Questo argomento, come tanti altri, è complesso e delicato, e dovrebbe essere affrontato con molta serietà ed in nessun caso in modo propagandistico.

Ma purtroppo i nostri dipendenti, sia di destra che di sinistra, non ne sono capaci; e noi cittadini non riusciamo a far capire loro che abbiamo bisogno di programmi, scelte, programmazioni per vivere meglio, e non delle loro continue e patetiche sceneggiate...

Continuiamo a confrontarci, per trovare il modo di avere dai nostri dipendenti ciò che vogliamo, e non ciò che loro vogliono.
Vi saluto.

dario solinas 12.02.06 17:24| 
 |
Rispondi al commento

L'approvazione delle leggi su droga e difesa personale ha due obbiettivi:
1)Risvegliare il popolo di destra deluso
2)Far parlare la gente di altri argomenti che facciano dimenticare la politica iniqua e le leggi ad personam
Non dimentichiamo le porcherie fatte da questo governo e andiamo tutti a votare per mandarli finalmente a casa.

Giovanni Critelli 12.02.06 17:06| 
 |
Rispondi al commento

Quando ho letto sul televideo la notizia dell'approvazione della legge sulle droghe (oramai leggo le notizie solo più sul televideo, come si fa a guardare il telegiornale in Italia.....)mi sono detto: "Fantastico, in altre nazioni si va verso la liberalizzazione, la tolleranza. Noi siamo come al solito in leggera controtendenza!!!!"
In alcune nazioni (Olanda per esempio) la marijuana, oltre ad essere LEGALIZZATA, viene utilizzata a scopo terapeurico per combattere la despressione post chemioterapia; alcuni studi hanno dimostrato che la THC può essere utile nella cura del tumore al cervello.
Invece, in Italia, un ragazzo che si fuma due o tre canne rischia la galera?!
Meraviglioso, davvero. PORTATORE NANO & COMPANY stupitemi ancora!!!
Mauro

Mauro Bianco 12.02.06 16:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ieri sera, mentre andavo in auto con mia moglie, una persona, in pieno centro abitato, non si è fermata allo stop e mi ha tagliato la strada; io ho visto solo la sua macchina viaggiare, ad oltre 80 all'ora, in centro abitato; per fortuna non mi ha colpito ma ha solo graffiato un pò l'auto.
Siamo scesi e mi aspettavo delle scuse (ripeto: lui non si è fermato allo stop !) ma, al contrario, ha iniziato a inveire contro di me e a dire cose senza senso contro Berlusconi e Rutelli .... era FATTO !!!!! non era ubriaco ma sicuramente era FATTO !!!! diceva cose senza senso e sudava !!!!! non ho reagito, l'ho assecondato e, dopo mezzora di cose sensa senso, è andato via. E' stato un momento drammatico: se reagivo forse lui poteva anche accoltellarmi o altro (di notizie così se ne leggono molte ...)La legge sulla droga è giusta e forse arriva in ritardo. Per tutti i contestatori strumentali della legge: andate a leggerla (si chiama legge perchè ... si legge!) e vedrete che chi usa personalmente la droga non rischia il carcere, ma solo sanzioni amministrative.
Esprimo vergogna per i parlamentari che fumavano all'approvazione della legge. Sono fermamente convinto che la nuova legge è corretta e necessaria; manifesterò contro il governo di centro sinistra se vorrà modificarla.

puca gianfranco 12.02.06 15:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma sti americani non potrebbero limitarsi ad esportare i loro prodotti commerciali e tenersi la loro democrazia a casa loro?!

Camillo Macaluso 12.02.06 14:34| 
 |
Rispondi al commento

PER TUTTI QUEI RAGAZZI CHE MANIFESTANO L’INTENZIONE DI NON ANDARE A VOTARE

**************************************
DOBBIAMO MANIFESTARE IL NOSTRO CONSENSO O DISSENSO CON IL VOTO IN QUANTO DIRITTO ACQUISITO E IRRINUNCIABILE PER RISPETTARE IL SACRIFICIO DEI NOSTRI PADRI E CHE CI CONSENTE DI VIVERE IN UNA DEMOCRAZIA.
UN MIO VECCHIO PROFESSORE DICEVA :
“ Chi non vota non può neanche lamentarsi per quello che non gli và, non ha espresso cosa voleva”.

**************************************
*LIBERIAMOCI DAI SIMBOLI POLITICI, IMPARIAMO A VEDERE SOLO LOGHI *
(Solo per essere più liberi nelle nostre scelte, ragionando con la nostra testa per capire la verità dell’immagine riflessa. Nella società moderna il logo identifica la storia e la qualità di un prodotto: noi cambiamo prodotto quando non soddisfa più i nostri bisogni interiori ed esteriori senza rimpianti o conflitti. Vedere loghi al posto di simboli vuol dire essere più liberi e rispettare noi stessi ).

**************************************

IN DEMOCRAZIA RAGAZZI……..
l’astensione al voto può avere come conseguenza che una minoranza di cittadini governi e decida per la maggioranza.

ANDIAMO TUTTI A VOTARE LIBERI DI MENTE

**************************************

IN DEMOCRAZIA RAGAZZI , LA RIVOLUZIONE SI FA CON LA PARTECIPAZIONE: L’ARMA E’ IL VOTO .
**************************************
N.B.
Il presente invito al voto libero sarà bloggato a intervalli regolari su tutti i POST indipendentemente dal tema, visto il numero di persone indecise a manifestare il loro diritto di intervenire sulle scelte politiche del paese in cui vivono. Data inizio 10/01/06 Data Fine Invio 09/04/06

Da oggi tutti i commenti del sottoscritto avranno come intestazione il terzo paragrafo del presente commento, indipendentemente dal contenuto.

**************************************

I BUGIARDI CI SONO E CI SARANNO SEMPRE BASTA ESSERE PRAGMATICI E LIBERI DI MENTE

ernesto scontento 12.02.06 14:34| 
 |
Rispondi al commento

1972: Un Rapporto della Commissione del Governo Canadese riguardante l'uso non medico delle droghe, la Commissione LeDain, afferma che l'uso della cannabis favorisce l'auto-stima, la creatività, la percezione sensoria, l'auto-approvazione, riduce la tensione, l'ostilità e l'aggressività; puntualizza che può indurre a dipendenza psicologica, ma non fisica; incita alla depenalizzazione del possesso della cannabis.


1976: L'Olanda adotta un atteggiamento tollerante nei confronti della cannabis così che in molti coffee shop e centri per i giovani ne è permessa la vendita.

Signori penso che questi eventi si commentino da soli, non trovo nessuna difficoltà nel sommare 1+1 anche se oggi il risultato della somma viene messo in discussione.

Camillo Macaluso 12.02.06 14:12| 
 |
Rispondi al commento

Abbiamo perso le priorità!!Se mi faccio 5 canne e prendo la macchina(anche se è meglio evitarlo) molto probabilmente arrivo a casa visto che questa "droga" ha un effetto rilassante (che comunque rallenta i riflessi ed è quindi pericolosa per un guidatore),e non mi spinge a schiaccire il pedale in modo esagerato.contrariamente se mi sparo 4 pinte di birra nel garagarozzo ci vedo triplo, sono gasato e ho una percezione del mondo esteriore molto distorta; in questa situazione è molto facile che io schiacci il pedale in modo inaproppriato, mi stampi su un albero, e di conseguenza non arrivi a casa.
Importantissimo è anche ricordare il numero di morti dovute all' alcol(Mauro Corona dice che nelle sue valli ha fatto più morti il vino che la diga del Vajont); contrariamente non credo che la "droga" FUMO possa vantare un numero così grande di vittime(puntualizzo che il cancro ai polmoni è dovuto nella maggior parte dei casi ad un abuso di sigarette)anche se sicuramente non ce lo consiglia il nostro medico di fiducia. In sostanza non voglio dire che fumarsi delle canne sia giusto, e nemmeno sbagliato, ma voglio solo dire che se ho un gamba in cancrena(l'alcol), e un unghia incarnita( L'aschisch) inzio col curarmi la gamba, a meno che non voglia morire.
Ciao Beppe

IACUZZI RAFFAELE 12.02.06 14:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

1930: Henry Ford fa costruire un'automobile costituita in gran parte di canapa, vernice e propellente inclusi


1937: Il Marijuana Tax Act proibisce la coltivazione della canapa negli Stati Uniti.
DuPont brevetta il nylon ed altre plastiche e un nuovo processo di imbianchimento della carta.
Negli USA, Anslinger, direttore del Federal Bureau of Narcotics, afferma davanti al Congresso che la marijuana istiga alla violenza più di qualsiasi altra droga mai conosciuta dall'uomo, malgrado le obiezioni dell'American Medical Association. Inizia l'applicazione del Marijuana Transfer Tax Bill, il quale proibisce l'uso industriale e medico della canapa. I semi per gli uccelli, le funi e il sartiame sono esclusi dalla tassa.


1941: La Cannabis viene soppressa dalla Farmacopea statunitense.


1943: Il filmato propagandistico Hemp for Victory esorta gli agricoltori a coltivare la canapa per sostenere le spese della guerra..


1961: Attraverso il "Single Convention Drug Act", l'ONU tenta di proibire l'uso e la coltivazione della cannabis in tutto il mondo e di debellare il fumo della stessa nel giro di 30 anni. Il rappresentante degli Stati Uniti è Anslinger.


1964: Per la prima volta viene isolato il THC (delta-9-tetraidrocannabinolo), cioè la sostanza che causa gli effetti psicotropi nella canapa, dal chimico israeliano R,Mechoulam.
L.E.Holister, Health aspects of cannabis , in "Pharmacological Reviews", n. 38 (1986), 1-20
W.Dewey, Cannabinoid pharmacology , ibidem, 151-78.

1968: Il Rapporto Wootton del Governo britannico, in accordo con la Indian Hemp Drugs Commission, dichiara che il consumo di canapa, anche per lungo tempo, non ha effetti dannosi, per cui il suo possesso non deve essere proibito.


1970: R.K.Stroup fonda il NORML (National Organization for the Reform of Marihuana Laws), negli Stati Uniti.


1970 La comunita europea inserisce la canapa tra le piante da fibra da aiutare tramite contributi ai coltivatori.

Camillo Macaluso 12.02.06 14:09| 
 |
Rispondi al commento

INCOSTITUZIONALITA'
la legge è palesemente incostituzionale,oltre che inopportuna e controproducente (a mio avviso).
in primo luogo l'equiparazione andrebbe contro (oltre al ben noto principio di offensività) anche al principio ex art. 27 Cost. della funzione rieducativa della pena,assumendo invece una funzione "illogicamente" repressiva (la rieducazione deve notoriamente essere percepita come tale dal condannato,altrimenti, se viene la sanzione percepita come "ingiusta", l'effetto è tuttaltro che rieducativo); inoltre, oltre al principio di offensività ed all'art. 27 Costituzione,violerebbe anche il principio di Eguaglianza ex art. 3,comma 1 Costituzione, in quanto tratterebbe in modo eguale casi quantitativamente (ma anche qualitativamente) ben diversi (non giustificato da nessun criterio di razionalità della diseguaglianza,come secondo interpretazione costante della Corte).

michele agrifoglio 12.02.06 13:58| 
 |
Rispondi al commento

Esatto!!
E in effetti la marja è una pianta dalle 1000 risorse. Con essa si potrebbe produrre cellulosa a volontà senza abbattere 1 solo albero, si possono consolidare terreni delle zone marginali, si possono costruire addirittura telai di auto (vedi studi di Ford), si possono utilizzare le fibre per il tessile, ecc. ecc.
E infine, quella con il thc, può essere fumata o per semplice piacere o anche come terapia per alleviare il dolore. Insomma credo sia giusto il posto che occupa in quel dipinto!
Gio(vanni)

Giovanni Zuanon 12.02.06 13:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Basta con queste "CANNE"...da tutte le parti sento dire "chi non se le è mai fatte nella vita?"Io per esempio!! Sono giovane, visto che ho 23 anni e non ne sento assolutamente il bisogno di provarle...stanno vietando una cosa che fa male, non l'aria! E sono un ragazzo normalissimo, non un bigotto...
Ma tanto a qualcuno va tutto bene, basta che si critica il governo del Berlusca.
Ma tanto scordatevi di vincere le elezioni, perche un paese come il nostro non potra mai essere governato da un accozzaglia di ex comunisti guidati dal gia bruciato Prodi che hanno tra le loro file No Global e anarchici, nonche chi inserisce nel proprio programma l'abolizione della proprietà privata...non mi sembra proprio il caso!
PS E poi per chi dice che ora le galere saranno piene di gente per aver fumato UNA canna, leggetevi bene il testo della legge, se siete in grado di farlo...a me non risulta proprio!
Un grandissimo saluto al mitico Beppe Grillo

Stefano Sampaolo 12.02.06 13:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vogliamo svegliarci o no?
Lo Stato anzi la destra bigotta e ignorante non gliene importa un cazzo del povero tossico eroinomane o della povera persona che si fa una canna di tanto in tanto. Questa legge e' solo stata fatta per fare PROPAGANDA ELETTORALE!!!
Questa destra si e' dimostrata inetta per 5 anni e ha voluto concludere la sua carica sparando l'utimo colpo....... CHE SIA L'ULTIMO!!!!!!!!
Questa legge non salvaguarda per niente ne i giovani ne le famiglie! Ci vengono a dire con quel sorrisino da stronzetti "per i consumatori c'e' solo la sanzione amministrativa" ritirata subito la patente e il passaporto! alla faccia della sanzione amministrativa!

Stefano De Monte 12.02.06 12:47| 
 |
Rispondi al commento

Sto citando quello che ha scritto il caro TOMMASO "........e poi la canapa è vecchia come il mondo..e nessuno ne è mai morto......."
-
-
Poi quello che si legge su qualsiasi sito che parla di droghe :

----Talvolta si possono verificare cambiamenti d'umore, accompagnati da alterazioni nella percezione del tempo, dello spazio e della propria dimensione corporea. I processi mentali vengono disturbati da idee e ricordi frammentari e molti consumatori registrano un aumento dell'appetito e della capacità di provare piacere.

Gli effetti negativi includono stato confusionale, reazioni di panico, ansietà, paura, senso d'inutilità e perdita dell'autocontrollo. ----
-
-
-
E chiedo a Tommaso cosa può accadere se un accanito fumatore di cannoni si mette alla guida e si schianta contro un platano o contro di lui...cosa ne pensa Tommaso?
--
--che è meglio proibire qualsisi droga perchè al mondo c'è gente che ne fa un uso spropositato, e mette a repentaglio pure la vita degli altri?

--
--
--o lasciamo che la gente si faccia di tutto, che alla fine poi non fa male, senza pensare al modo in cui si comportano le persone?
--
Buona giornata

Alessandro Bernini 12.02.06 12:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

26 ottobre 2005: mentre fumo una canna col mio ragazzo vengo fermata e portata in caserma. Sbucano 17g di haschis e inizia un'odissea che non so quando avrà fine... Mi sono laureata in lingue brillantemente, sono stata in Spagna senza problemi, ho amato, odiato, cantato, giocato, studiato, sostenuto esami,e molto altro ancora sotto l'effetto di questa sostanza demoniaca!!!! E' l'ignoranza che uccide...e di canne si muore solo se ti cade un panetto da 10 kg in testa dal terzo piano!!!

francesca santavicca 12.02.06 12:32| 
 |
Rispondi al commento

Perchè, se si parla in generale di sostanze che producono dipendenza fisica e psichica non introducono anche la Tv, internet, lo shopping, il sesso, il lotto. Non ci sono persone che non possono viverne senza?persone che ne fanno una vera "malattia"? Il problema non è la sostanza, ma chi la usa...e poi la canapa è vecchia come il mondo..e nessuno ne è mai morto. sfido a trovare qualcuno che è deceduto per aver fumato canapa..hanno introdotto e penalizzato pesantemente la meno pericolosa. poverini..

emanuele stocchero 12.02.06 11:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La cannabis fa male come gli oppiacei e tutte le altre droghe.
Sta nel soggetto che ne fa uso limitare i danni o cmq avere la consapevolezza "reale"di questo pericolo.
Se avessi figli che "fumassero" mi preoccuperei molto seriamente perche' un giovane e' molto piu' a RISCHIO di un quarantenne ad esempio.
Questo non toglie il fatto che l'ON Micciche' aveva il pusher personale che lo riforniva di coca addirittura dentro il Ministero!!
Si e' messo tutto a tacere come al solito, ma dopo qualche tempo l'ON Micciche' e' stato addirittura promosso!
Compariva al fianco di Berlusconi per l'inauurazione di un acquedotto in "Sicilia"poco dopo veniva nominato parlamentare nella stessa regione.

Francesco Milani 12.02.06 11:23| 
 |
Rispondi al commento

Droga quante parole inutili e tempo sprecato.
L'uomo e i suoi vizi è come combattere contro i mulina a vento.
Una moderna società dovrebbe "gestire" i vizi dell'uomo. Allora perchè perdere tempo a combattere i vizi. Questo atteggiamento non vuol dire accettarli ma gestirli, allora chi si vuole drogare si droghi ma sotto il controllo dello stato che, prima informa sui danni di questo atteggiamento (con le sigarette ci sono voluti secoli), poi socialmente individua chi ha questo vizio (non per fare liste ma per indicare alla società chi ha un comportamento non condivisibile) ma la droga comunque gliela vende.
Tre effetti:
-denuncia sociale di un vizio;
-eliminazionedi famiglie rovinate economicamente dal fenomeno;
-miglioramento dei conti pubblici;
-drastica riduzione della criminalità e delle ingentissime risorse che gestisce per questo vizio.

E' inutile combattere contro i mulini a vento, l'uomo ha sempre avuto i suoi "vizi" gestirli è la migliore misura per combatterli.
-

Luigi Barberio 12.02.06 10:39| 
 |
Rispondi al commento

è evidente che i politici sono i più fumati di tutti...siamo arrivati a proibire persino il vino, ma come siamo messi? sembra di essere in un film di Fantozzi (Paolo Villaggio)...che schifo di governo, sono molto scontento di questo governo

Fabio Tabanelli 12.02.06 10:38| 
 |
Rispondi al commento

w la marjuana!!! ho 34 anni faccio uso di marja, non fumo sigarette, non sono dipendente della sostanza, infatti ci sono settimane intere che non fumo e non ne sento il bisogno, i ns dipendenti FASCISTI, che cercano solo di alimentare il mercato di droghe molto più potenti ci stanno riuscendo, Lapo è stato giustificato...poverino, io per una canna sono un tossico..ma x favore!!!!in italia ormai entrano fiumi di COCAINA, ragazzotti di 14 anni ne fanno già uso, è terribile ma noi no...si fa la guerra alla Marja...VERGOGNATEVI!!!MI FATE SCHIFO....il futuro dei nostri figli è in mano vostra?..LA DESTRA MI FA SCHIFO..falsi e ipocriti! ah dimenticavo oltre ad essere un COMUNISTA drogato sono anche un TERRORISTA NO TAV!!!!

donatello ciullo 12.02.06 10:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Credo che l'impostazione di "proibizionismo" di un concetto che invece può essere asettico e non ideologizzato come quello dell'educazione e la cultura a non distruggersi la dice lungo sull'oggettività di chi interviene. Prima occorrerebbe discrostarsila ment da questi pregiudizi e poi discutere s possibile serenamente per trovare una soluzione e non sotto l'influsso di droghe politiche o dell'ignoranza che nessuno ammette e che sono droghe più distruttive per la società competitiva in cui cerchiamo di mantenere la nostra dignità

maurizio zumerle 12.02.06 09:28| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe Grillo, chiedo scusa se quello che ho scritto,rispetto agli importantissimi argomenti da te aperti nel Blog, sembrava fuori tema. Oggi sono un pensionato ma quando ero dirigente sindacale, si pretendeva da me che io tradissi i lavoratori facendo solo finta di difenderli. Questa richiesta mi ha “letteralmente fatto schifo” e dopo che rifiutai da quel sindacato volli andarmene. Da quella sporca palude fatta di sole parole,ne uscii informando di ciò tutti i miei iscritti e denunziando alla Magistratura i fatti illeciti. Ci fu una condanna, ma i burattinai che tiravano le fila non furono toccati. Da allora ho capito che nella società tutto viene inquadrato solo “in un fatto” ma vengono insabbiate tutte le circostanze che lo hanno determinato, anche se sono infinitamente più gravi del “fatto” stesso. Ogni argomento trattato in qualsiasi giornale in ogni momento e luogo emerge che la “musica illusoria è sempre la stessa”, si guarda ad un fatto ma non abbastanza a chi ha reso possibili quelle determinate “SPORCHE” condizioni. Facendo un parallelo, è come se si parlasse della punta di un ramo di un albero e tutti guardano lì senza vedere tutto il ramo, lo stesso tronco e soprattutto le radici di quel male che si vede nel terminale del ramo! Le radici del male o del marcio,se si preferisce quest’altra definizione, che tutti noi vediamo nei vari argomenti trattati come danno alla società sino all’ultimo cittadino-vittima, sono la pessima gestione del potere a partire da chi viene eletto a governare il proprio paese e poi pensa solo ad arricchirsi sempre più unitamente a parecchi malviventi loro pari. Da qui per solidarietà, nascono un’infinità di protezioni del crimine e vengono mandati a scontare pene in carceri sovraffollati persone prive di protezioni politiche perché serve sacrificare qualcuno per illudere che la giustizia funziona. Mi dispiace per questi signori ma io non posso fare altro che richiamare l’attenzione sulle “radici dell’albero”. Giacomo Montana

Giacomo Montana 12.02.06 08:38| 
 |
Rispondi al commento

Non si può più fumare, bere, drogarsi....

Ma allora perchè si pagano le tasse?

Mata lons 12.02.06 08:01| 
 |
Rispondi al commento

bevuto, fumato IO HO MASTICATO !
masticato per venti anni MERCURIO come molti altri che ancora non lo sanno..
chi segue la mia battaglia su www.adrianabattist.org attenda notizie con pazienza è in corso aggiornamento - l'argomento diviene giuridico per verità e prevenzione grazie adriana battist

adrianabattist 12.02.06 07:55| 
 |
Rispondi al commento

Se riesci a non perdere la testa, quando tutti intorno
La perdono, e se la prendono con te

Se riesci a non dubitare di te stesso, quando tutti ne dubitano,

Se sai attendere, e non ti stanchi di attendere;

Se sai non ricambiare menzogna con menzogna,
Odio con odio, e tuttavia riesci a non sembrare troppo buono,
Evitando di far discorsi troppo saggi;

Se sai sognare - ma dai sogni sai non farti dominare;
Se sai pensare - ma dei pensieri sai non farne il fine;

Se sai trattare nello stesso modo due impostori
- Trionfo e Disastro - quando ti capitano innanzi;

Se sai resistere a udire la verità che hai detto
Dai farabutti travisata per ingannar gli sciocchi;

Se sai piegarti a ricostruire, con gli utensili ormai tutti consumati,
Le cose a cui hai dato la vita, ormai infrante;

Se di tutto ciò che hai vinto sai fare un solo mucchio
E te lo giochi, all'azzardo, un'altra volta,
Perdendo
Sai ricominciare Senza dire una parola di sconfitta;

Se sai forzare cuore, nervi e tendini
Dritti allo scopo, ben oltre la stanchezza,
Tenendo duro, quando in te nient'altro
Esiste, tranne il comando della Volontà;

Se sai parlare alle folle senza sentirti re,
O intrattenere i re parlando francamente,

Se né amici né nemici riescono a ferirti,
Pur tutti contando per te, ma troppo mai
nessuno;

Se riesci ad occupare il tempo inesorabile
Dando valore a ogni istante della vita,

Il mondo è tuo, con tutto ciò che ha dentro,

E, ancor di più, ragazzo mio, sei Uomo!

Rudyard Kipling

Emily Swanson 12.02.06 02:15| 
 |
Rispondi al commento

Vi dovete mettere in testa che la cannabis e l'hascisch fanno malissimo.
Quando avevo circa 18 anni ho passato ben 2 anni fumando cannabis quasi tutti i giorni.
La cannabis obnubila il cervello.
Difatti intorno ai 25 anni di età ho partecipato ad un concorso nazionale raggiungendo il primo posto (su 1200 persone) alla prova scritta e orale.

Ma come cazzo hanno fatto quei deficienti a piazzarsi lì a comandare l'Italia?
Siamo comandati da un manipolo di bigotti, imbecilli col cervello rimasto agli anni 800, che si fanno comandare dall'america (rigorosamente minuscolo) e da un cretino vestito di bianco....

R. Francesco 12.02.06 02:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

FRATELLI D’EUROPA
(inno per la COMUNITA’ EUROPEA
di Giuseppe de Sax

(può cantarsi anche sulla musica dell’Inno di Mameli)

Fratelli d’Europa,
Europa s’unisce;
in pace e lavoro
temprata risorge!
Risplenda la gloria
Invitta, divina,
è cinta di alloro,
ci chiama il dover.

Uniamoci tutti,
fratelli noi siamo!
Nel sangue d’Europa
Iddio ci creò!

Evviva Europa!
Europa evviva!
O dolce paese
Ripieno d’incanti!
O terra gentile,
le bella contrade,
il cielo, il tuo mare
abbiamo nel cuor!

Uniamoci tutti,
fratelli noi siamo!
Nel sangue d’Europa
Iddio ci creò!

IPNOTISMO DI MASSA
di Giacomo Jim Montana


Sono nato in nel bel Paese
dove il vento soffiava libero
quel vento che prima
non si conosceva.

Potevi guardare la luce del sole
e respirare serenità e libertà.
La tecnica del potere
sull’ipnotismo di massa
un tempo era finito.

Oggi si torna indietro
con una politica di sole parole
che si snoda attorno a pochi fulcri.

Ci sono tra questi
cartelloni pubblicitari pre-elettorali.
Agghiacciante tecnica
applicata all’individuo
denominata >.

Questo distoglie la mente
da fatti reali della gente.
Oggi contano le impressioni,
fatti di forti ambiguità
e GROSSI VOLTI dei PARLAMENTARI
IN PRIMO PIANO.

Giacomo Montana 12.02.06 01:59| 
 |
Rispondi al commento

Questo decreto è una cosa oscena, disciplinare in materia di sostanze psicotrope nell'ambito di un decreto sulle olimpiadi... A me che piace vedere lo sport, hanno fatto passare la voglia di vedere le gare. A parte ciò, il problema è economico: le leggi proibizioniste fanno in modo che una sostanza agricola, invece di essere venduta a 5 € al Kg, come le fragole fuori stagione, viene venduta a 10 € al grammo (nel caso dell canapa) o 100 € al grammo nel caso degli oppiacei o della cocaina. Fantastico. Cagliostro si inchina e vi fa tanto di cappello, lui non avrebbe saputo fare di meglio

Bruno Del Castello 12.02.06 01:39| 
 |
Rispondi al commento

Piccolo commentino sterile e fine a se stesso: sarebbe divertente denunciare il presidente della Mediaset per istigazione a delinquere alla messa in onda della prima pubblicità di alcolici sulle sue reti. :D Vista la diffusione nazionale del messaggio, credo che il pubblico ministero ravviserebbe gli estremi per applicare il massimo della pena! :D

X il resto, basta citare un motto ricorrente, ora visto dai più come uno sterile cumulo di parole:
"Giusto o sbagliato, non può essere reato"

P.S. Bisognerebbe applicare il metodo Olandese:
utilizzare i proventi della vendita legalizzata delle droghe leggere per finanziare la lotta al narcotraffico organizzato e porre il consumo delle droghe pesanti come tema sociale da affrontare insieme come comunità di cittadini, non come gendarmi.

Nicola Lacava 12.02.06 00:56| 
 |
Rispondi al commento

ciao bebbe sono un tuo grande ammiratore e mi dispiace un casino che non ti si vede è non ti si sente piu x televisione o per radio

alessio demurtas 12.02.06 00:52| 
 |
Rispondi al commento

...ERBA LIBERA!...sono stanco di passare x un criminale solo x il fatto ke fumo spinelli!
..e il referendum?...a , dimenticavo...avevamo anke votato x il maggioritario...e invece?..nn solo si ri-torne al proporzionale...ma nn possiamo nemmeno scrivwere il nome ke cazzo vogliamo!...speriamo bene!..io speriamo ke me la cavo!

rocco faillace Commentatore in marcia al V2day 11.02.06 22:08| 
 |
Rispondi al commento

è evidente che tutte le leggi che sono state 'varate' da questo governo sono partite dal presupposto che siamo un popolo di coglioni, che può essere manipolato a piacimento. Molte volte parlo con un mondo che pensa di essere di destra e continua a dare consenso (anche se delle minoranze stanno abbandonando e si attureranno il naso, questo è certo ed è un piccolo buon segno). Alcuni sondaggi danno ancora un consenso del 47% alla CdL. Come non pensare che il presupposto del Berlusca e soci non sia esatto?. Il 9 aprile definirà esattamente per quale percentuale siamo coglioni. Per bene che ci vada ci sarà da riflettere.
Un saluto toto

antonio dal tio (65) 11.02.06 22:04| 
 |
Rispondi al commento

Appelliamoci al buon senso del Presidente Ciampi!!!
Non so se già stato segnalato, comunque cito da
http://www.punkreas.net/ita/news/intro.aspx :
Appello al Pres. Ciampi contro la Legge sulle Droghe Leggere
Cari amici, care amiche, come previsto l'iniziativa dell'appello al Presidente Ciampi da parte di operatori dello spettacolo sta avendo un successo crescente giorno dopo giorno.
Oggi noi abbiamo provveduto ad inviare via fax alla Presidenza della Repubblica il testo con le firme degli artisti che siamo riusciti a contattare.
Da oggi, l'appello può essere fatto proprio da ogni cittadino che abbia a cuore il rigetto di una legge incivile. Perchè la vostra adesione sia più efficace, vi invitiamo a firmare nuovamente il documento in allegato, e a inviarlo direttamente alla Presidenza della Repubblica. La cosa può essere fatta in due modi:

1)via mail, scrivendo a presidenza.repubblica@quirinale.it

2)via fax, al numero 06/46993125

Se sceglierete la soluzione via fax, vi consigliamo di utilizzare le ore notturne e di chiamare in seguito il numero 06/46991 per verificare che il vostro messaggio sia stato protocollato. Diffondete quanto potete l'idea, e speriamo di arrivare per tempo al Presidente, perchè oggi il decreto ha avuto la fiducia del Governo, quindi i tempi stringono.
Ciao a tutti, diffondete il messaggio a più gente possibile.
Grazie!
Punkreas
Per scaricare il documento cliccate qui sotto:
http://www.sitopunkreas.altervista.org/ciampi.htm

Proviamoci!!!!!

Alessio Pistacchi 11.02.06 19:39| 
 |
Rispondi al commento

Grazie per lo "stronzo" innanzi tutto, la mia voleva essere una battuta, il tuo uno sfogo di frustrazione. Apprezzo ciò che hai fatto in Africa ma io mi trovo all'interno di un sistema di cui non reggo le redini, anzi conto veramente poco. Coloro che hanno il potere hanno interesse a mantenere i loro delicati equilibri. La globalizzazione non è altro che un imperialismo coatto, nell'era della comunicazione le parole hanno subito una evoluzione. E qui entra in gioco la canapa. La canapa è l'esempio lampante della modalità in cui il sistema grava sulle mie spalle, siamo d'accordo che non da dipenza(cito dal tuo commento "Proprio per prendere le distanze da voialtri stronzi che pestate i piedi e strillate come dei bambini a cui è stato tolto il loro giocattolo preferito io non fumerò più.").
Non fa più male di alcool ne tanto meno del tabacco, è stata più volte confutata l'argomentazione dell'escalationc verso droghe pesanti, è la droga che ha subito più studi che alcool-tabacco messi insieme.
Le applicazioni sono infinite e coltivarla è davvero semplice!
Bisogna cominciare ad essere maliziosi e se oggi tocca alla canapa domani cosa proporranno il divieto di associazione? E la libertà di stampa? Io la prendo come una sfida di principio oltre che di interesse strettamente personale.
Se qualcuno mangia le banane coltivate da qualcuno costretto sotto un sole che picchia a 40° per 4 euro in 10 ore di lavoro, io non ci posso fare niente.

Ps: Se fosse lecito coltivare una piantina di canapa in casa non finanzierei neanche la mafia, la terrei in balcone che è anche bella da vedere ma purtroppo è più pericoloso che tenere una pistola in casa.

Camillo Macaluso 11.02.06 19:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A Giuseppe Bellotti, ma non solo...


Quanto sei superficiale, qualunquista e ridondante nelle tue affermazioni!

Questo è un post a tema...forse non te ne sei accorto...lo visita e ci scrive chi è interessato all'argomento trattato, xl'appunto.

E dovresti essere lieto e felice che si parli finalmente di rivoluzione!

Purtroppo l'essere umano, chi più, chi meno, è pigro ed egoista e finché non prova dolore sulla propria pelle è difficile che si muova...e tu ne saprai sicuamente più di me in tema...

Bisogna iniziare a risvegliare le coscienze!
Ed è sicuamente più facile che qsto accada su un argomento che ti coinvolge in prima persona!

E quando la prima battaglia sarà vinta, non ci accontenteremo più di essere semplici spettatori in un mondo che decide x noi!
Con la consapevolezza di esistere e di poter cambiare le cose veramente, non pensi che molte più persone sentiranno la necessità di agire x cambiare un mondo che è stato deciso da pochi x molti??

Io sono contenta che la gente si stia risvegliando, anche xché,dietro a qsto problema di poca importanza (come tu lo reputi),c'è tutto un mondo di interessi malati che fa di tutto xché le cose oggi e in futuro restino così, anzi peggio!

Apriamo gli occhi e reagiamo! Che si parli di
rivoluzione! Che si organizzino manifestazioni e mobilitazioni! Che si fondi il Partito della Canapa!

Intanto gira voce in internet di una manifestazione nazionale x l'11 marzo (tema ddl Fini), informiamoci! Troviamoci e organiziamoci!

Abbiamo il potere di cambiare le cose! Facciamolo!

www.fuoriluogo.it Presidente non firmi!

Katia Torino 11.02.06 19:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sulla discriminazione delle "sostanze della natura" mi sembra che s facci aun pò come c..o ci pare...Se il bruciare delle erbe (pur sempre "roba della natura")e inalarle le rende innaturali, mi chiedo se la fermentazione di una "sostanza della natura", che la trasforma poi in una forma alcolica, non sia forse peggio...Oppure ti/vi hanno convinto con la forma anticoagulante del vino (ndLò: "il vino fà buon sangue").
Comunque forme lievi di asma, varie forme di disturbi dell'alimentazione,nella CURA DEL DOLORE PROFONDO DA TUMORE,e mi sembra anche in oftalmologia, il THC ha ampiamente dimostrato i suoi effetti (almeno sui pochi studi fatti grazie e per colpa degli americani).
Allora di cosa parliamo? Di bere 3 litri di latte al giorno("roba nature"), che bevuta a certe dosi può bloccarti l'intestino e non farti alzare dalla tazza (se ce la fai a c....e), oppure vogliamo discutere INFORMATI e non plagiati dall'IGNORANZA(che ignora)?
La legalizzazione è una dono per persone intelligenti che conoscono i propri limiti, e sanno che abusandone se ne limita di molto l'efficacia.
Conscio di parlare con persone che hanno nozioni di causa, spero ci si attenga ad ben informare, (xché no, anche tramite opinioni) le persone che disconoscono le verità, non ponendosi il problema di CONOSCERE veramente.
e' la prima volta che commento e spero che semantica e lessico non siano comprensibili solo al sottoscritto...(scrivo di getto e da bestia!)

PS:si è capito che mi faccio le canne? Comunque da pischello me le facevo per sballo, ora me le faccio anche per lottare contro questo "errore storico",ed infine, è qualche mese che non fumo(a volte anche i soldi non te lo permettono), senza crisi d'astinenza.
Grazie per l'attenzione, Salud!

Lorenzo luchetti 11.02.06 18:42| 
 |
Rispondi al commento

L’OMBRA E IL SILENZIO
(Nella casa delle libertà)


Dopo le torture subite da donna,
sembra che io non abbia nazione.
Il mondo è la mia casa.
Ovunque io mi trovi,
a guardare l’orizzonte,
sono a casa.

L’individualismo di troppi italiani,
l’egoismo, il crimine, il cinismo,
con le estreme considerazioni di sé,
mi distruggono da tanti, troppi anni.
Io appartengo alla Razza Umana,
in mezzo ad interminabili ipocrisie,
falsità mantenute bene nascoste,
senza limiti o confini,

Io sono di tre colori, Rosso,
perché questo è il colore del sangue
della salute che mi è stata succhiata,
verde perché sono stata ridotta al verde,
non abbiente neppure per curarmi bene,
bianco perché bianche sono le pagine,
del diario che mi restano da vivere.

I criminali che mi hanno distrutta,
senza scrupoli,
sul posto di lavoro,
forti per i loro amici AL GOVERNO,
fanno vedere che civiltà e democrazia,
qui da noi sono sempre di casa,
paradossalmente, dicono chiamarsi,
anche casa delle libertà.

Ci si ferma lì,
non si dice libertà di che cosa,
né quante sono e sin dove sconfina la libertà,
Oggi ho pagato un prezzo altissimo,
per sapere che in Italia,
c’è anche la libertà, di uccidere lentamente,
senza mai una sosta,
“di nascosto, nell’ombra, nel silenzio”.

Giacomo Jim Montana

dedicata a Giovanna Nigris
(www.mobbing-sisu.com)

Giacomo Montana 11.02.06 18:28| 
 |
Rispondi al commento

Per Giuseppe B.

Rispetto il tuo punto di vista, anche perché non butto i miei soldi nel fumo e non l'ho mai fatto, ma il punto della discussione è tutt'altro. Quelli che ci governano fanno una legge contro la droga e non sanno nemmeno cosa è la droga, non conoscono la definizione di 'sostanza psicotropa', parlano per sentito dire, confezionando sfondoni non solo dal punto di vista scientifico, ma aihmè, anche da quello giuridico! Con la conseguenza che neanche loro (è giusto un tantino preoccupante)non sonoin grado di prevedere, vagliare, prevenire gli effetti giuridici che scaturiranno dalla loro stessa legge! Ti rendi conto della gravità di questo?? Il fatto poi che tu sia contento di veder fuori legge sigarette e alcol (ma nella discussione si parlava solo di alcol) è un fatto puramente contingente, che probabilmente vale per te ma non vale per molti milioni di Italiani, e che, cosa più grave, non è voluto neanche da coloro che hanno scritto la legge ignorando il significato delle loro stesse parole.
Prima di chiamare 'noialtri' dei poveri stronzi, prova a riflettere sulle possibili conseguenze di avere un legislatore che si fa sfuggire di mano le sue stesse creature giuridiche, come l'apprendisa stregone che evoca le forze del male e non le sa controllare......

Chiara Macchi 11.02.06 18:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Allarmi allarmi,
non si potrà più fumare! c'è da fare una rivoluzione.
Questo sì che è un problema! passi la fame nel mondo, quella vera non quella chimica, le guerre, le dittature, il commercio di uomini, la privatizzazione di beni dell'umanità come l'acqua, il problema più grave è che non si può più fare le canne!
Chi scrive e' uno che le canne se le fa quindi so di cosa parlo.
Sono tornato di recente dal Brasile dove mi e' capitato di visitare un bananeto di un latifondista.
la paga oraria e' di 1,12 Reais piu' o meno 40 centesimi di euro.
si lavora 10 ore al giorno senza contratto e la garanzia di lavorare anche il giorno dopo.
Praticamente si lavora come schiavi per circa 4 euro al giorno. Questi 4 euro, pero' la gente li spende per riso e fagioli ed è ben contenta di poterlo fare perchè l'alternativa e
è la fame che non e' la fame chimica come qualche stronzo e' cosi' orgoglioso di sbandierare.
E noi diciamo peste e corna e intanto quei quattro euro ce li fumiamo in due minuti, e diciamo che vita di merda....
Ho lavorato cinque anni in Africa come volontario, dove i ricchi si possono permettere riso e fagioli una volta alla settimana e anche loro non sanno cos'è la fame chimica ma sanno molto bene cos'è la fame quella vera.
Ogni giorno ringrazio Dio di avermi fatto nascere bianco e in Europa, lo ringrazio per non avermi fatto conoscere la fame, e lo prego perchè non faccia dimenticare quello che ho visto.
Proprio per prendere le distanze da voialtri stronzi che pestate i piedi e strillate come dei bambini a cui è stato tolto il loro giocattolo preferito io non fumerò più.
Non c'è più niente di alternativo e controcorrente a farsi le canne anzi chi lo fa entra anche lui volente o nolente in questa società dei consumi.
Ma molto presto gli ultimi saranno i primi e i primi saranno ultimi.
Quando cominceranno a razionare l'acqua, e i supermercati saranno vuoti, chi salterà per primi? noi o loro? ma no! fa niente! l'importante è che ci sia il fumo!

giuseppe bellotti 11.02.06 17:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cari signori,
ma vogliamo parlare per favore di quanti soldi si ciucciano i nostri dipendenti,tra stipendi,tfr,trattamenti speciali,mandati a vita e pensioni d`oro?
E quanti ne abbiamo in Italia di questi ladriscaldapoltrone?
Perche caro Beppe non fai un po di luce su questi fatti!
Quest`anno credo che con la scheda elettorale mi ci puliro` il culo...

boscolo cristiano 11.02.06 17:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Rivoluzione?
Eppure quando ci penso mi rendo conto che sarebbe l'unica "salvezza"... ma finita la rivoluzione? Cosa succederà? Chi veramente metterebbe in gioco sè stesso per cambiare qualcosa...?!? Ben pochi... Gli Italiani oramai dormono sogni tranquilli tra le loro lamentele e finte proteste, si sono adagiati in questo sistema di ingiustizia e scontentezza. Semplicemente alla fine... se ne fregano. E forse è giusto così...

Nico Nicol 11.02.06 16:38| 
 |
Rispondi al commento

ciao a tutti,su questa ennesima boiata fatta dal governo berlusconi ho questo da dire: (1 ci sarà tantissima gente che finirà in galera (2 questo governo è composto in larga parte da delinquenti recidivi e pluricondannati che gestiscono tramite terzi il traffico della droga e che evidentemente hanno deciso di far salire sia i costi della merce sia, di conseguenza, i loro guadagni. (3 mentre si vuole criminalizzare dei poveri cristi che si fumano un pò d'erba,si autorizzano i ricchi ad ammazzare chi si azzarda a sottrargli qualcosa! (4 il 9 aprile finalmente manderemo a fanculo sti mafiosi maledetti da dio e dagli uomini!!! viva la libertà!Sergio.

sergio palato 11.02.06 15:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Concordo pienamente con chi ritiene anche gli alcolici ed il tabacco sostanze analoghe agli stupefacenti, a me verrebbe in mente di aggiungerci anche la visione del Grande Fratello, l'Isola dei Famosi, il tg di Emilio Fede e programmi simili.
Ma va detto che c'è una bella differenza tra queste cose e gli stupefacenti veri e propri, nel senso che una persona se vuole può bersi un buon bicchiere di vino, fumarsi un sigaro ogni tanto facendosi magari due risate guardando Fede senza che questo nuocia alla propria salute, ma se si tracanna litri di vino tutti i giorni, si fuma 2 pacchi di sigarette e guarda il tg 4 credendo alle pataccate di Emilio allora la sua salute è in serio pericolo.
Invece chi fuma marjuana o tira di coca lo fà esclusivamente per sballarsi, ed è questa la differenza sostanziale tra le diverse sostanze. Che poi il proibizionismo non serva a nulla è vero, di fatto si proietta il tossico ai margini della società e questi ha in genere tre strade per reperire la droga: il furto, lo spaccio e la prostituzione.
Non so se si possono risolvere i problemi della tossicodipendenza con la legalizzazione delle droghe (non liberalizzazione perchè di fatto lo sono già), e credo che sia utopistico pensare di intervenire sulle cause del problema come sostiene qualcuno. Di certo con la legalizzazione avremmo meno problemi, meno soldi alla mafia, meno spacciatori, meno furti e meno prostitute.
Concludendo, tra i due mali preferisco quello minore,(legalizzazione), ma non bisogna dimenticare che anche se minore è pur sempre male.

Gianni Selva 11.02.06 15:51| 
 |
Rispondi al commento

Sto leggendo questo articolo fumando una canna ............. è bene o male?!

Matteo Codianni 11.02.06 15:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

io non vedo il problema con questa nuova legge, che problema c'è? basta non usare droghe no?
se è sbagliato è sbagliato punto e basta...
ok non è giusto dare l'ergastolo per una canna però se la gente è rintronata in qualche modo bisogna fare... io non mi pongo molto il problema, non fumo proprio... sul bere... vedete la differenza è che un bicchiere di vino magari può essere qualcosa che fa parte dell'alimentazione mentre una sigaretta no
il vino è prodotto dalla natura e alla fine sono sostanze che se non prese in esagerazione sono naturali, ovviamente se si esagera in qualsiasi cosa si fa un tritello, scusate se scrivo malissimo. anche se ti bevi 200 caffè ti fa male e allora che si fa si proibisce? ma le sigarette o le canne non venitemi a dire che ti fan bene una e basta. ti farà bene xke ti rilassi e se ti rilassi con le sigarette è bene che pensi di rilassarti con qualcosa che ti faccia meno male, vatti a fare 100km in bici vedrai come ti rilassi e ti fa anche bene
l'uomo è così debole e cretino, ma che ci volete fare il mondo e l'uomo son fatti così a posta, a posta anche per farcene accorgere e discutere sopra come facciamo tutti i giorni


Un mio modestissimo parere su questa legge:
1 appesantirà enormemente la già intasata macchina della giustizia;
2 mette sullo stesso piano sostanze che sono completamente diverse generando confusione;
3 se ci si informasse sul perchè della demonizzazione della marijuana (vedendo documentari tipo l'erba proibita, grass ecc.) forse ci si renderebbe conto che la differenza tra marijuana, tabacco e alcool e ben poca....
4 Non vi suona un pò strano l'inserimento di strutture private per il recupero dalle tossicodipendenze? chi le finanziera? chi ci si arricchirà? chi le controllerà?......

Infine: legalizzando la marijuna i maggior introiti derivata dalle tasse sulla vendita potrebbero servire per la lotta allo spaccio delle vere droghe.
Non mi sembra che gli olandesi siano un popolo di tossici, eppure li è legalizzata

Manuela Sima 11.02.06 15:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grazie Beppe per aver finalmente detto qualcosa su questa legge del belino...invito tutti a leggere la mia opinione e a dire la loro sul mio blog. viva la legalizzazione.
http://spaces.msn.com/enroco/

Enrico Parodi 11.02.06 15:02| 
 |
Rispondi al commento

Se il signor Ford non avesse costruito quell'accidenti di automobile alimentata a canapa adesso non staremo neanche qui a discutere di questa straordinaria pianta.
Ci sono troppi interessi in ballo, altro che salute! La salute ce la fanno perdere con la bile che ci fanno fare a subire queste leggi liberticide!!!

Camillo Macaluso 11.02.06 14:47| 
 |
Rispondi al commento

Parliamo dei problemi seri!
La fame chimica, quello si che è un problema serio. Pensate alla linea!

Camillo Macaluso 11.02.06 14:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tolleranza e rispetto per tutti prima di tutto!!
Non è questione di politica come tanti scrivono, secondo me basterebbe pensare attraverso processi logici per fare cose sensate!
Con tutti gli studi fatti ancora insistiamo a mettere tutte le droghe sulle stesso piano, è ridicolo, non contando che è l'abuso che se ne fa, l'esagerazione che porta a conseguenze sgradevoli.
La maggior parte degli adolescenti non ha la minima idea degli effetti delle varie droghe e i loro genitori ancora meno.
In paese sento dire:"Guarda quello che cannato, guarda com'è dimagrito!!" ma come fa uno a dimagrire se fuma, magari pippa!!
Basterebbe un po' più di amore per noi stessi e per il prossimo per vivere tutti più tranquilli e felici, e magari avremmo meno bisogno di vivere in un mondo "allucinato".

Matia Martini 11.02.06 14:12| 
 |
Rispondi al commento

se tu sei diventato un tossico e' solo xke' sei un debole.
Io mi faccio di canne dalla mattina alla sera da anni, e non mi sento e non sono una potenziale tossica.
Se tu sei stato cosi' coglione da andarti a bucare, nn incolpare lo spinello, ma solo la tua misera testa di cazzo.

leila cristiani 11.02.06 14:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Propio in questo momento mi sto drogando con il permesso dello stato..... voi direte come?....si mi sto fumando una bella MERIT:CATRAME 7mg,NICOTINA 0,5mg,MONOSSIDO DI CARBONIO 9mg.......ma ditemi voi che male fa se AGGIUNGO A TALE SKIFO UN PO' DI MARIA NATURALE.RISULTATO UNA BUONA DOSE DI CREATIVITA' CHE AI GIORNI NOSTRI NON GUASTA....! ALCOL,SIGARETTE,MARIA,FUMO....SPIEGATEMI QUAL'E' LA DIFFERENZA CARI SCIENZIATI DI QUESTO SECOLO..........MA PRIMA FUMATEVELA MAGARI DOPO UN BEL PRANZO A BASE DI PESCE FRESCO E UN BUON BICCHIERE DI VINO, E POI NE PARLIAMO.

Paolo Follero 11.02.06 14:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma quant'è la massima dose che si potrà possedere ?

Franco angiulli 11.02.06 12:39| 
 |
Rispondi al commento

penso che riconoscere i propri vizi sia per una nazione, come per gli uomini stessi, un atto di reposnsabilità e di crescita molto importante. ma noi abbiamo un tumore pesante da gestire, che è la chiesa. come può convivere il vaticano in un paese dove si legalizza la prostituzione e si tollera l'uso di droghe leggere? ma perchè non cediamo il vaticano algi USA?lì ci starebbe proprio bene, assomiglia pure alla casa bianca..

Mimmo Cherchi 11.02.06 12:29| 
 |
Rispondi al commento

... e dopo la vite proibiamo anche mele, pere, miele... tutti gli zuccheri fermentano e formano alcol...
poi vediamo che anche la carne e i grassi creano forti modificazioni nel nostro organismo (ok non psicotropi ma... chissa'!)
...
e tutti quegli ormoni in circolo quando amiamo? possiamo considerarli psico-attivi?
...
dove andremo a finire?
...
dove stiamo andando?
....

Max Palmizzi 11.02.06 12:01| 
 |
Rispondi al commento

Il proibizionismo è una politica fallimentare poiché non tiene conto del fatto che esistono abitudini sociali sbagliate talmente radicate negli uomini che anche aumentando le sanzioni e i divieti continuano a svolgersi in maniera pressoché inesorabile.
Un esempio su tutti quello della prostituzione, chiudere le case di tolleranza ha semplicemente spostato il "servizio" da un luogo predeterminato alla strada.
Il problema è che così facendo il business, che permane attivo in virtù della incontrastabile richiesta di mercato, va in mano a criminali tanto più accaniti quanto più è severa la legge che pone i divieti, instaurando un meccanismo in cui ha ragione chi urla più forte. Puerile no?
Allo stesso modo il consumo di droghe, leggere o pesanti, incluse quelle d'abitudine storica come le sostanze alcoliche e il tabacco, deve essere sotto controllo. Certo pare un ossimoro la possibilità di comperare della cocaina in farmacia; eppure in questo modo pur non eliminando il problema degli abusi si eliminerebbero quelli dei criminali che fanno leva sulla dipendenza dei drogati per estorcere quantità di denaro esose rispetto al valore effettivo della merce. Senza contare tutti i problemi igienici degli eroinomani, pensate al vantaggio di monodosi usa e getta in siringhe gia sterilizzate. Senza contare che la qualità del prodotto sarebbe scrupolosamente garantita da una casa farmaceutica mentre la robaccia che si compra dal pusher non si sa mai cosa contenga.

Io sono più che convinto che la soluzione all'abuso vada combattuta sul piano sociale in forma di prevenzione: perché noi persone "sane" siamo disposte anche a tollerare e rispettare un divieto, ma per le persone che sono così disperate da decidere di gettarsi nelle mani della droga la legge è l'ultimo dei pensieri.

Smettiamola di girare attorno al problema!


IL PORTICO DEI "TOSSICI" DI BOLOGNA


Consiglio a tutti quelli che abitano a Bologna interessati a questo dibattito, di far caso ad un affresco dipinto (sinceramente nn so quando) sul soffitto di un portico di via Indipendenza. E'il primo portico a destra partendo dal centro. Raffigura le 3 piante fonti di vita e di piacere che la nostra beneamata terra ci dà: il grano, la vite, e (udite udite) la Maria!!!!!!!
Questa è l'equiparazione di cui voglio sentir parlare..

Matteo La Torre 11.02.06 10:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

allora parliamoci chiaro:

anche se si mangia 2 etti di Gorgonzola tutte le sere per 3 mesi è ovvio che il colesterolo ti chiude
le vene e alla lunga crepi.........................
ne potrei citare altri di esempi ma non ho tempo ne voglia....

lasciamo perdere và.........

Federico Pieri 11.02.06 10:19| 
 |
Rispondi al commento

Io penso che, gira e rigira, ritorniamo al solito discorso: queste leggi vengono fatte perché a certa gente manca il buon senso! E' chiaro che se mi metto alla guida della mia auto subito dopo essermi scolato 7 pinte di birra non sono nelle condizioni di guidare, e metto in pericolo me ma soprattutto gli altri. Non credo che si possa criminalizzare i produttori di vino: è una bevanda che fa parte del nostro patrimonio culturale, tant'è che dall'estero vengono in Italia per carpire i segreti della produzione di un buon vino. I produttori non sono colpevoli se una persona abusa del loro prodotto. Allora per lo stesso motivo, una ditta che produce computer dovrebbe rispondere penalmente se un hacker, con un computer da lei prodotto, si mette ad attaccare siti o a diffondere virus in rete! E' assurdo! Sono d'accordo sul fatto di "stangare" chi alza troppo il gomito e si mette al volante e chi spaccia droga (leggera e pesante).

Stefano Dal Pra' 11.02.06 10:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione