Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Il vento del Sud


rita borsellino.jpg

Rita Borsellino mi ha inviato una testimonianza sulla sua candidatura alla presidenza della Regione Sicilia.

Caro Beppe,

mi hai chiesto di raccontarti la storia della mia candidatura e della campagna elettorale per la presidenza della Regione in Sicilia. Sono lieta del tuo interesse e dell’opportunità che mi offri per spiegare quanto sta accadendo in questi mesi. Già con le primarie si è creata attorno al mio nome e alla mia candidatura una mobilitazione come non se ne vedevano da tempo in Sicilia. Una partecipazione popolare che ha portato alla nascita di oltre 250 comitati spontanei in tutta l’isola. Dentro le fabbriche, dentro le università, nei cantieri navali, nelle grandi città e nei piccoli centri.

E persino negli uffici della Regione dove il padrone di casa resta il governatore Cuffaro (probabile capolista al Senato per l’Udc e ricandidato dalla Casa delle Libertà anche alla presidenza della Regione nonostante sia stato rinviato a giudizio per favoreggiamento aggravato a Cosa Nostra).

Perché ho deciso di candidarmi? Perché l’entusiasmo mostrato dalla gente alle primarie nazionali in Sicilia mi ha fatto capire che nell’aria c’era voglia di cambiamento. E che dopo tanti anni di impegno in politica dentro il mondo dell’associazionismo, forse era giunto il momento di fare un passo in più. Così, davanti alle difficoltà del centrosinistra di trovare un candidato unitario per la presidenza della Regione, ho voluto mettere a disposizione la mia storia. Vedi, quello che è successo dopo è stato un entusiasmo crescente. Dopo molto, molto tempo, in Sicilia partiti e società civile organizzata sono tornati a confrontarsi ed ora sono seduti allo stesso tavolo per scrivere il programma.

Già il programma, anche per questo abbiamo scelto un metodo nuovo: lo abbiamo chiamato “cantiere”. E di cantieri ne abbiamo avviati 15 sui temi più disparati: dalla sanità e il welfare alle politiche del lavoro, ai migranti.
Un po’ come tu fai accogliendo proposte su singoli temi nel tuo blog. Ai cantieri partecipano sindacati, esperti, associazioni e gli stessi comitati. E’ un percorso di programma partecipato che non ha precedenti. E che non si fermerà fino alle elezioni, perché i risultati di questi 15 cantieri saranno poi presentati nei Comuni, in quelli che abbiamo chiamato “cantieri comunali”. Nel frattempo io continuerò a fare quello che ho sempre fatto dal ‘92 ad oggi: ascoltare e confrontarmi con la gente. Durante le primarie ho detto che in campagna elettorale avrei cercato di raggiungere il maggior numero di comuni dell’isola. E a quella promessa voglio tenere fede.
Convinta come sono che stavolta, si può cambiare. Davvero.
Ciao e grazie.”

Rita Borsellino


Luca Coscioni, presidente dei Radicali Italiani, ci ha lasciato da pochi giorni. Un uomo coraggioso che ha sempre lottato per gli altri. Addio Luca.


23 Feb 2006, 14:04 | Scrivi | Commenti (1614) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Signora Borsellino, la prego di non scoraggiarsi, noi siamo tutti con Lei, la Sicilia tutta è con Lei, la mafia sarà isolata, con lei tutti i suoi componenti e protettori politici filomafiosi.

Con osservanza

Luisa

MARIA GRECO 14.12.07 20:46| 
 |
Rispondi al commento

dalla spagna!! Signora Rita, spero che la sicilia riesca a fare questo cambiamento, i siciliani la vogliono ,...tanti siciliani onesti!
Que viva la sicilia...hasta siempre!

stefano pomposelli Commentatore in marcia al V2day 05.08.07 23:22| 
 |
Rispondi al commento

PETIZIONE CLASS ACTION ON LINE
www.petitiononline.com/cait2006/petition.html
sottoscrivi e collabora con il passa-parola.

Abbiamo bisogno di altri volontari per portare avanti la campagna di sensibilizzazione a sostegno della rapida approvazione di una buona legge.

Un PDL approvato alla Camera c’è anche se insabbiato al Senato da quasi due anni, quando il clima politico era determinato dalla CdL, che almeno formalmente alla Camera non si è opposta e perderebbe la faccia se oggi si opponesse.

La volontà di fare una legge è comune a tutti i Partiti del CSX ed é riportata nel testo finale del programma dell’Unione.

Quello che manca è il presidio di una forte volontà popolare che accenda i riflettori sull’argomento, solleciti ai Partiti proposte legislative effettivamente buone per i cittadini, eviti interferenze e annacquamenti delle lobbies combinate Multinazionali & Potentati politici_economici, escluda interessi privati delle voraci Associazioni Consumatori a livello nazionale, sovrintenda la qualità intrinseca della legge per evitare pataracchi all’italiana.

E’ l’embrione di questo presidio popolare che la petizione per la CLASS ACTION vuole rappresentare, una moltitudine di liberi cittadini che ha necessità di riconoscersi al più presto in un portabandiera con credibilità e visibilità nazionale al di fuori di condizionamenti partitici ed economici.

Tutte le informazioni sulla bacheca del costituendo comitato sul forum.rai.it:
www.forum.rai.it/index.php?showtopic=98232&f=141&hl

Antonio DA FABRIANO 14.06.06 20:06| 
 |
Rispondi al commento

FORZA RITA BORSELLINO

ANCHE NOI FINLANDESI SIAMO CON TE !

VOGLIAMO VEDERE QUELLA TERRA BELLISSIMA , LIBERA DALLA MAFIA ...............

FORZA RITA CHE E UNA DELLA PERSONE PIU BEDDE DEL MONDO !

Oskar Jääskeläinen 28.05.06 00:13| 
 |
Rispondi al commento

Una domanda,appare lecita non vi sembra un soppruso il fatto che la Sig.ra Borsellino si candidi con l'unione,quando il fratello di cui sfrutta la popolarità del nome,aveva notoriamente ben altre idee politiche?
Non vi è limite all'opportunismo umano,Bobo craxi docet,cosa si fa per una cadrega.....

Mino Micali 22.05.06 12:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Voglio farvi una domanda: secondo voi quante probabilità c'erano che la polizia di Londra decidesse nel 2005 di fare una esercitazione antiterrorismo, immaginando degli attacchi con esplosivi piazzati proprio nelle stesse stazioni in cui poi gli attacchi sono realmente avvenuti, nello stesso giorno e alla stessa identica ora? La risposta è semplice: le stesse probabilità che c'erano, nel 2001, che la difesa aerea americana e la CIA decidessero di simulare un attacco a palazzi e grattacieli, con aerei civili dirottati, proprio nel giorno e nell'ora in cui i veri attacchi sono avvenuti...
Non ci credete?
E' tutto documentato sul mio sito, su www.xander.it/verità11settembre.htm e su http://www.arcoiris.tv/modules.php?name=Unique&id=3048

Alberto Lupo 12.05.06 18:09| 
 |
Rispondi al commento

Cari amici,
abbiamo vinto con un solo gol di scarto, su rigore, ai tempi supplementari.
Abbiamo vinto male.
Ma abbiamo giocato bene, e comunque ABBIAMO VINTO.
Da due giorni sono in orgasmo permanente, al pensiero che per la nostra vittoria è stato decisivo il voto che un infido comunista - dopo questi fatti, tale diventerà Tremaglia agli occhi di Berlusconi - ha voluto concedere agli Italiani all’estero…
Cari saluti,
Roberto Sega

PS: ma è proprio necessario che cittadini italiani che risiedono in permanenza all'estero votino in Italia? Non si corre il rischio che il loro voto abbia doppio valore: all'estero e qui da noi?
Certo, finchè i risultati sono questi, VA BENE COSI'!
PPS: quanto ci sono costati gli exit poll? Non sarebbe il caso di abolirli, data la loro evidente dimostrata fallibilità, oltre che la loro sostanziale inutilità?
Chi li vuole, se li paghi!!

roberto sega 12.04.06 23:56| 
 |
Rispondi al commento

GRAZIE ITALIA.

ORA GOVERNEREMO NOI

NOI CHE ABBIAMO I COGLIONI

W W W

PER I NOSTRI FIGLI PER I NOSTRI

PADRI CHE HANNO TANTO LOTTATO E CHE CI

HANNO INSEGNATO CHE LA VITA VA' VISSUTA

CON IMPEGNO E SACRIFICIO PER RAGGIUNGERE

IL BENESSERE PER I SINGOLI INDIVIDUI

E PER TUTTI IN MODO DA OTTENERE GIUSTI

ZIA SOCIALE.

F U O R I I M A L F A T T O R I D A L

G O V E R N O D I Q U E S T O P A E S E

D A L L A N O S T R A C O S I' B E L L A

E L A B O R I O S A


W W W W L' U L I V O SIMBOLO ANCHE DEI CONTADINI DEL MEZZOGGIORNO CHE CON TANTI SACRIFICI FRA I QUALI L'EMIGRAZIONE AL NORD ITALIA E NELLE AMERICHE HANNO CONTRIBUITO PIENAMENTE, ANCHE CON LE LORO LOTTE, AL PROGRESSO DELLA NOSTRA NAZIONE

GRAZIE I T A L I A GRAZIE I T A L I A

O R A ANDREMO A LAVORARE PER RENDERTI PIU' BELLA .

CORDIALI SALUTI A TUTTI

۝

claudio Ulisse 10.04.06 15:55| 
 |
Rispondi al commento

Cari amici,
forse si tratta di OT (credo significhi “fuori tema), ma lo voglio esprimere lo stesso:
il recente “bon mot” di Berlusconi (consentitemi di non chiamarlo “onorevole”, termine che non gli si addice) mi ha offeso, ma non più di tanto, considerato che ormai da anni, con toni denigratori, mi sta definendo “komunista”, mi dice che sono fesso perché pago le tasse, ed ultimamente mi ha detto che la mia esistenza, per l’Italia, è stata solo una palla al piede...
Quello che più mi ha scandalizzato, invece, sono stati i calorosi applausi che quella platea ha tributato a quella triste volgarità gratuita.
Un pubblico attento, serio e dignitoso avrebbe accolto quelle parole con un silenzio di gelo, e non l’avrebbe accettata nemmeno quale semplice ironia.
Quegli spettatori plaudenti hanno dimostrato di essere un’accolita di bottegai, magliari, osti e pizzicaroli, sicuramente selezionati fra i più convinti forzitalioti, e Berlusconi ha dimostrato di trovarsi bene al loro cospetto, avendone lo stesso spessore morale e lo stesso livello culturale.
Spero che qualche adepto di Berlusconi - numerosi su questo blog - vorrà replicare.
Cordiali saluti.
Roberto Sega

Roberto Sega 05.04.06 16:58| 
 |
Rispondi al commento

rita borsellino non è semplicemente la figlia del compianto paolo, ma una donna con le palle...e non è una malformazione

daniele palumbo 24.03.06 02:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Posso?

Harry Steed 23.03.06 15:12| 
 |
Rispondi al commento

Posso?

Hs 23.03.06 15:10| 
 |
Rispondi al commento

il nostro presidente siciliano ricorda tanto il calogero sedara di Gattopardiana memoria o, come lo avrebbe descritto De Maupassant, ".. uno di quei mostri che solo il suffragio universale riesce a creare".
E' vero che Rita Borsellino è un'anomalia. Ma è un'anomalia ben accetta in una terra irredimile.
Ciò che non può accettarsi è che sia sostenuta da vecchi mediocri volponi della "politica" siciliana, alcuni dei quali addirittura candidati, udite udite, nelle liste dei DS.
Sconfortante. Forse non meno sconfortante della cospicua presenza di delinquenti nelle fila dei candidati della CdL.

armando plaia 21.03.06 19:23| 
 |
Rispondi al commento

Salve, io non credo molto in persone che si improvvisano politici.
Credo nella Politica seria con la P maiuscola.
Non credo a chi ha senso solo perchè ha un cognome che "ispira valori e impegno forte" che appartenva SOLO e soltanto alla persona che ha lavorato ed è stato ucciso (LUI!) per i propri valori.
Io credevo in Falcone io credevo in Borsellino.
Loro erano persone valide e forti.
Io non voterei mai la zia di Falcone o la cugina di Borsellino solo perchè hanno il LORO nome.
Mi fa specie constatare come ormai non vi siano più Politici seri da candidare, Politici di spessore e di "mestiere" (rimpiango la POLITICA dell'antica grecia!), e si debba candidare un NOME!
La Sig.ra Borsellino sarà una brava donna, sarà una bella persona e saprà anche portare avanti un'Associazione che si occupa di problematiche sociali a Palermo, ma da quì ad essere IL PRESIDENTE DELLA REGIONE ... credo che ce ne passi!
Non credo che sfruttare il nome di Paolo Borsellino (uomo peraltro di DESTRA!) non sia altro che una mossa "politica" della sinistra che non ha, in Sicilia, nessuno credibile.
Ma forse potrei Io suggerire un nome: ANGELO CAPODICASA!
Uomo di sinistra, serio e di carattere.
Credibile sicuramente più di un'improvvissata Sig.ra perbene.
Capisco che candidare una DONNA possa attirare tutti i voti delle Indecise e di chi vede in una donna molta + razionalità e correttezza rispetto al sesso forte. (me compreso)
Ma pur stimando la Sig.ra per l'attività che porta avanti, ritengo che un Ruolo così impegnativo e seriamente POLITICO si addica maggiormente ad un Politico "navigato", che porti sulla "nave" un bagaglio di esperienza e visione politica forte.
Al di là di tali miei personali commenti penso che anche stavolta vinca il nostro attuale Presidente.
E, come ai tempi di Orlando Sindaco, Stimo e rispetto Lui, ma (tranne l'eccezione dell'On. Fabio Granata e dell'Ass. Pippo Enea) mi Disgusto nel vedere Assessori che imbrogliano e sistemano i propri portaborse e amici!
Luca (Pa)

Gianluca Cimo' 20.03.06 16:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sig.ra Borsellino,
Le scrivo per ringraziarla, per il coraggioso cammino che ha voluto intraprendere.
Non sò se lo Stato questa volta sarà vicino a Lei, ma... può stare sicura che tantissimi ragazzi Siciliani come mè sono dalla sua parte e combatteranno sempre per la lotta alla mafia e ai suoi politici corrotti e mafiosi.
Grazie, grazie, grazie
un ragazzo orgogliosamente Siciliano

Fabio Lo Vato Commentatore in marcia al V2day 20.03.06 13:04| 
 |
Rispondi al commento

se mi trovassi nella regione sicilia,sicuramente cercherei di incontrare la signora rita borsellino,veramente tanto di cappello...in bocca al lupo per tutto

FEDERICO.VISELLI 19.03.06 17:15| 
 |
Rispondi al commento

No al ponte? (Parte 3 di 3).
Il 9 aprile ringraziamo “lui” e mandiamolo a casa.
Il 28 maggio cerchiamo di vincere con Rita il referendum siciliano sulla legalità iniziando la rivoluzione pacifica contro l’aspetto peggiore della nostra storia recente.
Poi parliamo con calma, ma seriamente per cortesia, di questo sogno del Sud, senza fretta, ma anche senza atteggiamenti di supponenza, disinformazione, demagogia modaiola, ipocrisia delle priorità, valutazioni tecnico-economiche di comodo, ecc. Parliamone con Rita, parliamone con Prodi, insomma con gente seria! E se si dovrà attendere si attenderà, ma escludo che non si possa prima o poi convincere anche loro della rivoluzionaria valenza politica della realizzazione di quel sogno, vera sfida dello Stato alla mafia. Prima o poi si dovrà dire: “Lo Stato è qui e ci resterà. Ti piaccia o no, mafia, lo Stato realizzerà quest’opera e riuscirà a tenertene fuori. Anzi è ora che sia tu a sloggiare per sempre!”. Se vuole può. Altrimenti che stato è?

Nelle terre dello stretto (Sicilia e Calabria) “non ci può essere sviluppo senza legalità”, ma anche “non ci può essere legalità senza sviluppo”. E la rivoluzione pacifica che dobbiamo attuare forse ha bisogno anche di questo ponte.

“Nulla di essenziale è stato mai cambiato nella Storia senza un atto simbolico, un segnale cui le future generazione potessero guardare come a un punto di riferimento per il loro futuro.” (J. Habermas).

La caduta del Muro cambiò l’Europa. Il Ponte può cambiare il Sud.

Le mie considerazioni hanno carattere politico e prescindono da valutazioni tecniche di fattibilità, per le quali mi rimetto a tecnici qualificati e.. non condizionati.

Ah! Scordavo: No al ponte perché sennò poi chi glielo spiega all’amico Grillo che venendo in Sicilia col treno (come io ho fatto centinaia di volte) non si risparmiano 20 minuti, ma circa due ore? Beppe, ci sei mai passato lì col treno?
Tommaso Maria Patti

Tommaso Maria Patti 19.03.06 14:17| 
 |
Rispondi al commento

Grazie a Eros Michelini. Non sempre si riesce a scrivere al meglio quello che si desidera. E a farsi capire. Mi scuso.
Lo pregherei di voler fare una correzione ortografica, grammaticale, lessicale del mio commento tanto incomprensibile. Se ha colto almeno il senso di quello che scrivevo.
Oppure meglio ricordarsi del detto :
"Non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire"
Quanto all'ubicazione del commento, se ne può parlare.
Cordialità
Antonino

Antonino Trunfio 18.03.06 17:44| 
 |
Rispondi al commento

Beppe Alfano, Roberto Antiochia, Filadelfo Aparo, Salvatore Bartolotta, Emanuele Basile, Giuseppe Bommarito, Paolo Bongiorno, Paolo Borsellino, Emanuele Basile, Gaetano Cappiello, Rocco Chinnici, Ninni Cassarà, Filippo Costa, Gaetano Costa, Gian Giacomo Ciaccio Montalto, Giacomo Cristina, Mario D’Aleo, Carlo Alberto Dalla Chiesa, Mauro De Mauro, Giovanni Falcone, Pippo Fava, Mario Francese, Francesco Fortugno, Paolo Giaccone, Boris Giuliano, Libero Grassi, Peppino Impastato, Vito Jevolella, Rosario Livatino, Pio La Torre, Emanuela Loi, Antonino Lo Russo, Lenin Mancuso, Piersanti Mattarella, Natale Mondo, Giuseppe Montana, Antonio Montinaro, Pietro Morici, Francesca Morvillo, Don Pino Puglisi, Placido Rizzotto, Giuseppe Russo, Michele Reina, Domenico Russo, Antonio Saetta, Pietro Scaglione, Antonino Scopelliti, Vito Schifani, Emanuela Setti Carraro, Cesare Terranova, Mario Trapassi .. chiedo perdono agli altri.
21-03-06 ore 15 piazza Campidoglio Roma Giornata della memoria.
Tommaso Maria Patti

Tommaso Maria Patti 16.03.06 22:42| 
 |
Rispondi al commento

Dal programma dell'Unione risulta che :
le parole obiettivo e obiettivi ricorrono nelle 281 pagine, ben 142 volte.
Si converrebbe come in quansiasi programma, che apparissero a fianco all'obiettivo/i numeri, date, cifre anche approsimate. Niente di tutto questo. Solo in tre casi dei 142 all'obiettivo/i indicato si affianca un numero, e udite udite su che cosa :
"Dispersione Scolastica"
"Cooperazione"
il terzo ve lo risparmio

Non mi sembrano problemi drammatici di cui si parla tutti i giorni e in tutte le salse.


Antonino

Antonino Trunfio 14.03.06 14:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Signora,
sono convinto che la strada da Lei indicata è giusta, in questo nostro bel Paese ci sono troppi furbetti, ed il senso di solidarietà dello Stato è appanato.
Grazie
Giovanni

GIOVANNI BETTACCHINI 11.03.06 12:42| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, vorrei chiederti di dare spazio nel tuo blog al caso di Federico Aldrovandi morto durante un fermo di polizia il 25 settembre 2005 e di cui la madre, sig.ra Patrizia,chiede inutilmente verità e giustizia. Te lo chiedo perchè la tua voce, che fa paura agli ingiusti, potrebbe far aprire uno spiraglio in quella che oggi possiamo chiamare " omertà "e ridare una speranza di giustizia a questa famiglia distrutta da questo dramma.Grazie per quello che potrai fare.Pier Luigi Morini

Pier Luigi Morini 10.03.06 12:03| 
 |
Rispondi al commento

Rilevo dalla lettura di molti messaggi la volontà dei loro autori di non voler partecipare alla consultazione elettorale de 9 aprile, dimenticando, ovviamente, che
la DEMOCRAZIA politica si regge sulla PARTECIPAZIONE!
Boicottare le urne sarebbe la MORTE della democrazia, perchè ciò che la SOSTANZIA e la VITALIZZA è proprio l'espressione del VOTO, che è farsi carico dei problemi della propria comunità locale o nazionale!
Essa non è stata elargita da chi gestiva il potere per un atto di magnanimità sociale, ma gli è stata strappata dai nostri predecessori con lotte cruente e sofferenze psicologiche secolari, intraprese sia contro i tanti oppressori"stranieri", sia contro i tiranni "nostrani"!
Abbiamo il DOVERE di essere memori e degni di questi immensi sacrifici da LORO fatti, ripagandoli con la partecipazione al voto!
E' il primo ONERE CIVICO di solidarietà, mentre il secondo è PAGARE le TASSE, che è un'altra forma di partecipazione e di solidarietà!
Chiunque voglia fregiarsi della qualifica di CITTADINO deve onorare questi due OBBLIGHI SOCIALI, la loro inadempienza annulla qualsiasi organizzazione umana democratica!
Il voto, ovviamente, deve essere il frutto di un'attenta e prolungata riflessione sull'operato di chi ha gestito il POTERE politico, analizzando se la gestione è stata rivolta alla soluzione dei PROBLEMI della COLLETTIVITA o di quelli PERSONALI e dei propri SODALI.
Contestualizzando si deduce immediatamente che l'ATTUALE GESTIONE è stata TUTTA FINALIZZATA alla SOLUZIONE dei TANTI PROBLEMI personaliI
di OGNI NATURA (penale, fiscale e di arricchimento), tradendo la funzione della POLITICA, che è lo strumento inventato ( 500 A.C.) teso a recepire i problemi sociali e ad elaborare democraticamente, cioè con il concorso dei cittadini, le loro soluzioni più efficaci.
Al gestore politico spetta, dunque, la coordinazione e gestione della VOLONTA' POPOLARE, non la propria, altrimenti è AUTOCRAZIA!

emilio d'ambrosio 10.03.06 00:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Rita presidente in Sicilia? E’ un sogno! Siciliani, svegliamoci è proviamo a realizzarlo.
Le imminenti politiche sono importanti, per rilanciare il paese e liberarci dal pericoloso personaggio che tutti sappiamo. Sono importanti per noi Siciliani per appoggiare la coalizione che ieri al Palacatania ha dichiarato di voler condurre, con l'aiuto dello Stato (finalmente!), una guerra senza quartiere alla criminalità organizzata: vero obiettivo prioritario in Sicilia. Ma dobbiamo essere noi a mettercela tutta, sia il 9 aprile che alle regionali del 28 maggio. Rita è una speranza di legalità, di pulizia, di futuro. E già! Perché non potrà esservi sviluppo senza legalità, così come non potrà esserci legalità senza sviluppo. Il compito di Rita è arduo. Il più arduo per la Sicilia e per l’intero paese: Cambiare radicalmente l’indirizzo della nostra storia. Darle una svolta positiva senza precedenti. Riscattarci da un’immagine infamante di indifferenza, di ignavia, di inaccettabile fatalismo, quando non di opportunismo, di svendita della nostra anima per piccoli vantaggi personali o addirittura di diffusa collusione con il bubbone da cui ci lasciamo opprimere. Quella sarà l’occasione storica da non perdere. Sarà quasi un referendum, il più incredibile e paradossale, ma anche il più entusiasmante che potessero desiderare i Siciliani onesti. Il referendum per la legalità. Il referendum del riscatto. Ma attenti: Non basterà Rita da sola. Dobbiamo darci da fare anche noi. Parlando, operando, riscattandoci personalmente e invitando i nostri amici e parenti a guarire dal “mal del viver mite” che ci debilita da sempre. Dovranno battersi. Tutti dovremo batterci! E non sarà facile neanche così… Una cosa ci dovrà dare entusiasmo e coraggio: Il fatto che, se lo strumento sarà democratico e pacifico, quella sarà una vera e propria rivoluzione. Forza Rita! W la legalità in Sicilia. Tommaso Maria Patti

Tommaso Maria Patti 09.03.06 11:52| 
 |
Rispondi al commento

Rilevo dalla lettura di molti messaggi la volontà dei loro autori di non voler partecipare alla consultazione elettorale de 9 aprile, dimenticando, ovviamente, che
la DEMOCRAZIA politica si regge sulla PARTECIPAZIONE!
Boicottare le urne sarebbe la MORTE della democrazia, perchè ciò che la SOSTANZIA e la VITALIZZA è proprio l'espressione del VOTO, che è farsi carico dei problemi della propria comunità locale o nazionale!
Essa non è stata elargita da chi gestiva il potere per un atto di magnanimità sociale, ma gli è stata strappata dai nostri predecessori con lotte cruente e sofferenze psicologiche secolari, intraprese sia contro i tanti oppressori"stranieri", sia contro i tiranni "nostrani"!
Abbiamo il DOVERE di essere memori e degni di questi immensi sacrifici da LORO fatti, ripagandoli con la partecipazione al voto!
E' il primo ONERE CIVICO di solidarietà, mentre il secondo è PAGARE le TASSE, che è un'altra forma di partecipazione e di solidarietà!
Chiunque voglia fregiarsi della qualifica di CITTADINO deve onorare questi due OBBLIGHI SOCIALI, la loro inadempienza annulla qualsiasi organizzazione umana democratica!
Il voto, ovviamente, deve essere il frutto di un'attenta e prolungata riflessione sull'operato di chi ha gestito il POTERE politico, analizzando se la gestione è stata rivolta alla soluzione dei PROBLEMI della COLLETTIVITA o di quelli PERSONALI e dei propri SODALI.
Contestualizzando si deduce immediatamente che l'ATTUALE GESTIONE è stata TUTTA FINALIZZATA alla SOLUZIONE dei TANTI PROBLEMI personaliI
di OGNI NATURA (penale, fiscale e di arricchimento), tradendo la funzione della POLITICA, che è lo strumento inventato ( 500 A.C.) teso a recepire i problemi sociali e ad elaborare democraticamente, cioè con il concorso dei cittadini, le loro soluzioni più efficaci.
Al gestore politico spetta, dunque, la coordinazione e gestione della VOLONTA' POPOLARE, non la propria, altrimenti è AUTOCRAZIA!

emilio d'ambrosio 04.03.06 18:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chi ha gestito e gestisce il potere ha elaborato la strategia dell'ONNIPRESENZA MEDIATICA (audiovisiva e murale da panico! ) per suscitare in ogni cittadino un facile senso di DISGUSTO verso di lui con la subdola speranza che, poi, ogni cittadino trasferisca tale sentimento al mondo della POLITICA TUTTA e se ne allontani fino a disertare le urne!
Può sembrare paradossale questo disegno, addirittura masochistico, ma la storia ci ammaestra che certuni, inebriati dal POTERE, pur di conservarlo, sono ricorsi ad ogni mezzo, anche ai più pazzeschi!
Non si faccia l'errore di confondere l'IDIOZIA, che è esaltazione smodata dei propri interessi, con la STUPIDITA', che è incapacità di prendere decisioni efficaci!
Agli attuali gestori si può razionalmente attribuire la prima qualità umana, non la seconda!
Si vada, dunque, in massa alle urne per riconquistare la nostra qualità di cittadini di un PAESE NORMALE: abbiamo un dovere generazionale verso chi ci ha preceduto e verso chi ci seguirà!
DERATTIZZIAMO le nostre ISTITUZIONI!!!
Saluti a tutti

emilio d'ambrosio 04.03.06 18:39| 
 |
Rispondi al commento

LETTERA APERTA, SENZA FRONTIERE, A TUTTI I CITTADINI ONESTI

Se ci si facesse una graduatoria relativamente a tutti i personaggi politici italiani sull'ingordigia politica, sugli obiettivi più negativi ai danni dei cittadini onesti cui può mirare un governo, sull'appoggio del tacito assenso con chi esercita il crimine, con conseguente accettazione della protezione dei criminali e rifiuto automatico di protezione delle vittime, Berlusconi ne uscirebbe il vincitore assoluto col massimo negativo dei voti.

A me mi sta facendo morire lentamente, tollerando a tutta forza che vengano protetti i criminali funzionari dirigenti dell'Amministrazione dell'Ospedale Fatebenefratelli e Oftalmico di Milano che mi hanno fatto spezzare la salute anche dopo il contagio della tubercolosi in servizio e per causa di servizio, come meglio spiegato e provato nel mio sito web di legittima difesa: http://www.mobbing-sisu.com

AL RIGUARDO, PERSINO DUE VITTORIE SCHIACCIANTI IN MIO FAVORE AVANTI AL TRIBUNALE AMMINISTRATIVO REGIONALE PER LA LOMBARDIA NON SONO SERVITE A NULLA. SONO STATE CALPESTATE DAGLI STESSI DIRIGENTI FUNZIONARI AMMINISTRATIVI PER LUNGHISSIMI ANNI.

Io non so voi cittadini come chiamereste un uomo PRESIDENTE DEL CONSIGLIO che fa accettare tutto questo se capitasse a chi legge. Ho il dovere morale di avvertire tutti gli ignari cittadini in buona fede che la peggiore discriminazione l’ho vista applicare proprio durante il mandato che ha ricevuto Berlusconi come capo del Governo.

Credo che gli italiani abbiano l’ultima possibilità di salvezza recandosi alle urne ed impedire altre rovine e che Berlusconi recuperi consensi elettorali per provvido intervento del Presidente U.S.A. che vuole solo alleati a favore di ogni guerra che gli passa per la mente: ATTENZIONE: LORO SI AIUTANO E SI CONSIGLIANO PERCHE’ SI RASSOMIGLIANO! …Continua qui sotto appena è possibile..(2)…


Giovanna Nigris 04.03.06 11:18| 
 |
Rispondi al commento


CONTINUAZIONE:

(2)….HA RAGIONE PRODI: “BERLUSCONI E’ UN PERICOLO PER IL PAESE”. Mi piange il cuore doverlo ammettere, ma purtroppo mi è stato tragicamente provato anche ora che sono in ossigenoterapia quotidiana domiciliare. BERLUSCONI, DOPO CHE E’ STATO INFORMATO DEI TRAGICI FATTI DI SERVIZIO CHE MI RIGUARDANO, MI HA DIMOSTRATO DURAMENTE DI NON AVERE UN CUORE UMANO, MA DI PIETRA. Egli pensa solo ad approfittare della sua carica politica e basta, pensando solo alla sua bottega.

PER LA MIA VICENDA INVECE, COL SILENZIO ASSENSO ACCONSENTE CHE CON L’USO DEI BOICOTTAGGI ILLECITI, MI SIA RIFIUTATO IL RISARCIMENTO DANNI ALLA MIA PERSONA RIDOTTA ANCHE SUL LASTRICO SENZA NEPPURE POTERMI CURARE CON RELATIVI FARMACI A SUFFICIENZA PERCHE’ DOVREI PAGARLI SENZA POSSIBILITA’ ECONOMICHE. E’ A QUESTO PUNTO CHE DAL POSTO DI LAVORO SONO STATA SPIETATAMENTE INDOTTA. Giovanna Nigris

Giovanna Nigris 04.03.06 11:17| 
 |
Rispondi al commento

UNA CLASSE POLITICA SENZA VERGOGNA?

UN SINDACATO CHE NON SI SA’ CHI DIFENDA?


La Ruffo di Bientina Pisa azienda leader nel settore dell’alta moda chiude.

MA QUESTA AZIENDA NON CHIUDE PER CARENZA DI LAVORO?

QUESTA AZIENDA CHIUDE PER PERMETTERE AI SIGNORI DELLA MODA DI FARE MAGGIORI PROFITTI.

I CAPI DELLE GRANDI FIRME VENGONO CUCITI IN CROAZIA, ARRIVANO IN ITALIA CON IL CARTELLINO MADE IN CROAZIA.

VIENE CAMBIATO IL CARTELLINO, CON QUELLO MADE IN ITALY E SPEDITI AI NEGOZI.

LE LAVORATRICI HANNO DENUNCIATO AL SINDACATO QUESTA SITUAZIONE?

MA IL SINDACATO NON HA FATTO NIENTE IN QUESTO SENSO.

100 LAVORATRICI E LAVORATORI DA DOMANI SARANNO A CASA?


ORA DELLE DUE UNA?

O QUI SIAMO DI FRONTE A UNA TRUFFA?

IL CONSUMATORE A IL DIRITTO DI SAPERE DA DOVE VIENE IL PRODOTTO CHE ACQUISTA?
UN CAPO DI ALTA MODA, FORSE IL VALORE AGGIUNTO SI CHIAMA MADE IN ITALY.

OPPURE SI GIOCA CON UNA LEGGE?

ALLORA LA CLASSE POLICA CHE CI RAPPRESENTA VECCHIA E NUOVA NON HA FATTO NULLA PER TUTELARE LA NS PRODUZIONE DI QUALITA’?


LO RIPETO SIAMO DI FRONTE AD UNA FABBRICA CHE PRODUCE PRODOTTI DI QUALITA’.

IL NOSTRO MADE IN ITALY CHIEDE PROTEZIONE CONTRO CHI NON RISPETTA LE REGOLE E FALSIFICA I LORO PRODOTTI?

MA LORO LE REGOLE LE RISPETTANO?

I LAVORATORI E I CITTADINI CHI HANNO DELEGATO PER LA TUTELA DEI LORO INTERESSI?

SI PARLA DI ECCELENZA?

SI PARLA DI QUALITA’?

QUI TUTTI QUESTI REQUISITI C’ERANO.

MA DA DOMANI 100 PERSONE SARANNO SENZA LAVORO.

QUALCUNO HA SBAGLIATO MA I COSTI LI PAGANO SEMPRE I LAVORATORI.

VERGOGNA…..VERGOGNA…..VERGOGNA….

ernesto scontento 04.03.06 10:08| 
 |
Rispondi al commento

Giacomo Montana 02.03.06 06:40 | Rispondi al commento |

HO LETTO: Tutta la mia considerazione e il mio rispetto.

Non ho parole!

Harry Steed 03.03.06 22:06| 
 |
Rispondi al commento

Sono con te Rita Borsellino,con la testa e con il cuore!!!!

luca Bonanni 03.03.06 15:57| 
 |
Rispondi al commento

Da silvio a tutti...
Amico elettore, amica elettrice,grazie al tuo voto ho potuto raggiungere obiettivo concreto di raddoppiare il mio patrimonio in soli 2 anni.
Ecco come:
1) grazie alla legge Gasparri, nel solo anno 2004 la pubblicità per Mediaset è aumentata del 3,8%
(circa 1 miliardo e 200 milioni di euro all'anno).
2) l'appalto concesso dal Governo alla Banca Mediolanum, senza asta, per potere utilizzare i
14.000 sportelli delle Poste Italiane, mi ha reso1 milardo di euro all'anno.
3) nel 2001 la Presidenza del Consiglio (governo Prodi) aveva commissionato solo 1 milione e
750 mila euro di spot a Mediaset, nel 2002 la Presidenza Berlusconi ha commissionato 9 milioni
e 250 mila euro, ed ha aumentato ogni anno fino agli oltre 10 milioni di euro dell'anno scorso
(Economist-London).
4) come assicuratore avrò vantaggi per miliardi di euro dalla nuova legge sulla previdenza
assicurativa, già con una serie di norme a mio favore ho incassato qualche centinaia di milioni di euro all'anno in più.
5) ho risparmiato dalla riduzione delle tasse diversi milioni di euro (e con me hanno risparmiato mia moglie, mio fratello e i miei figli, tutti titolari di qualche fetta della mia grande redditizia torta).
6) uno dei produttori italiani di apparecchi per ricevere il digitale terrestre è un'impresa controllata,attraverso la finanziaria Pbf srl, da mio fratello Paolo Berlusconi, e giustamente usufruisce dei contributi statali per il digitale terrestre. (Washington Post).
7) il decreto salva calcio mi ha fatto risparmiare 240 milioni di euro, e la riduzione delle plusvalenze(Tremonti 2002) ha fatto risparmiare a Mediaset 340 milioni di euro.Caro elettore, cara elettrice,tutti dicono che c’è crisi ma grazie a questo governo, ora io sono il 25esimo uomo più ricco del mondo. Pensa, nel 2001 ero solo il 48esimo! La crisi è chiaramente una menzogna dei comunisti.
Ti chiedo il voto per altri 5 anni e così anche il nostro Paese potrà dire che un italiano è tra i primi10

Barbara Paolessi 03.03.06 08:03| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
penso che sarebbe utile parlare di più, da qui alle elezioni del 9 aprile, delle conseguenze nefaste sul risultato elettorale che produrrà il voto a quei partiti che difficilmente potranno superare le soglie di sbarramento imposte dalla nuova legge e che riassumo brevemente:

ALLA CAMERA
- PER ACCEDERE ALLA RIPARTIZIONE DEI SEGGI LE COALIZIONI DEVONO SUPERARE IL 10% DEI VOTI
- PER ACCEDERE ALLA RIPARTIZIONE DEI SEGGI I PARTITI ESTERNI ALLE COALIZIONI DEVONO SUPERARE IL 4% DEI VOTI
- PER ACCEDERE ALLA RIPARTIZIONE DEI SEGGI I PARTITI DENTRO ALLE COALIZIONI DEVONO SUPERARE IL 2% DEI VOTI

AL SENATO
- PER ACCEDERE ALLA RIPARTIZIONE DEI SEGGI LE COALIZIONI DEVONO SUPERARE IL 20% DEI VOTI
- PER ACCEDERE ALLA RIPARTIZIONE DEI SEGGI I PARTITI ESTERNI ALLE COALIZIONI DEVONO SUPERARE L'8% DEI VOTI
- PER ACCEDERE ALLA RIPARTIZIONE DEI SEGGI I PARTITI DENTRO ALLE COALIZIONI DEVONO SUPERARE IL 3% DEI VOTI

Tralasciando (per motivi di spazio) di enunciare il PREMIO DI MAGGIORANZA per la Camera e il PREMIO DI COALIZIONE REGIONALE per il Senato, ecc ecc ecc

Sandro Restini 24.02.06 15:50 | Rispondi al commento |
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Non ti proccupare troppo Sandro: quando sei sotto ad un mare di merda, anche se scavi un po'non succede niente di rivoluzionario.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Pensa invece come cambierebbero le cose se i Non Votanti raggiungessero il 51% e se lo CAPISSERO.

Harry Steed 03.03.06 01:37| 
 |
Rispondi al commento

LA FINE DEI GRANDI PARTITI POLITICI PROSEGUE, OPPURE PRESTO CI SARA’ UNA REGOLARE RINASCITA E UN RILANCIO?

Questa nota intende richiamare l’attenzione sulla violenza politica che lacera il tessuto comunitario specialmente ai danni dei cittadini onesti perché essi vengono sempre più discriminati e penalizzati sotto ogni profilo sia economico che sociale, questi purtroppo sono I NUOVI SCHIAVI del terzo millennio. I malviventi provenienti da ogni settore fanno un corpo unico di intesa con chi è impegnato nel mondo della politica e degli affari, schierandosi nell’ombra contro i diritti della brava gente più vulnerabile, onesta e leale.

Molti dei danni economici che anche se un po’ garbatamente vengono fatti subire alla gente, oltre al loro impatto economico e sociale, hanno un carattere di GRAVI FERITE SIMBOLICHE, vale a dire che senza alcuno scrupolo la gente vene colpita nei sentimenti, nella dignità, nelle speranze che vengono spezzate e negli elementi più significativi che fanno parte delle nostre conquiste sindacali e sociali unitamente a quelli della nostra cultura, della nostra vita sociale, politica e storica: i nostri criteri e morali vengono continuamente travolti senza alcun riguardo neppure per chi è più debole, indifeso e sofferente.

Viene pacificamente profanato il sacro mostrando in pubblico la caricatura di immagini attinenti ad altra religione, viene criminalizzato qualsiasi tipo di leadership che non sia sotto il controllo SUPREMO DEGLI STATI UNITI D’AMERICA con specifiche interferenze più o meno diplomatiche sia interne che esterne al nostro Paese, facendo scomparire sempre più ovunque il sacrosanto diritto di indipendenza, di decoro e di dignità. Questo mi spinge a qualche considerazione sulla politica italiana e che rivolgo alle persone che desiderano più rispetto più onestà e trasparenza verso il popolo del nostro bene amato Paese.
CONTINUA SOTTO APPENA E’ POSSIBILE…(2)

Giacomo Montana 02.03.06 06:40| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUAZIONE:

(2)…. Arricchirsi approfittando persino della fiducia degli elettori non poteva durare a lungo. Prima o poi la fine dei grandi partiti politici italiani sarebbe stata di dominio pubblico e questo lo si sapeva. Oggi proprio perché siamo su questa strada dissestata, tutto in Italia è in crisi eccetto le FORTUNE ECONOMICHE DEI PERSONEGGI POLITICI CHE CREDEVAMO CHE FOSSERO ANCORA RAPPRESENTANTI DEL POPOLO ITALIANO IN PARLAMENTO.

Parlano i fatti purtroppo, è inutile che qualcuno continui a cercare di nascondere l’evidenza più gigantesca. Mi auguro che finalmente ci sia una presa di coscienza generale e per il bene della Nazione si alimenti presto un adeguato dibattito prima di andare ancora alla cieca alle urne a regalare voti elettorali che si tramutano esclusivamente in SOLDONI per i candidati eletti, mentre contestualmente c’è chi nelle famiglie non riesce neppure a mantenere una vita decorosa perché nessuno pensa alle misere entrate economiche, ai costi degli affitti delle case alle stelle, ai disoccupati, ai lavori vergognosamente precari offerti in condizioni estremamente scoraggianti e deprimenti, alle pensioni da fame e così via dicendo.

In poche parole è inutile che si faccia finta di non vedere il marciume che si è creato col tempo, sperando ancora sull’onestà di chi ci governava ieri, di chi ci governa oggi oppure domani. Questa mia osservazione non vuole essere affatto una provocazione giornalistica ma è una constatazione dei fatti che sono tutti sotto il nostro naso. Parliamoci chiaro, la fine dei partiti politici si è potuta verificare con l’esaurirsi delle ideologie tradizionali, è emersa con la fine del comunismo mondiale e la caduta del muro di Berlino. CONTINUA SOTTO APPENA E’ POSSIBILE…(3)

Giacomo Montana 02.03.06 06:39| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUAZIONE:

(3)….Tutto è caduto “col muro” , ed è proseguito con un percorso senza fine, di un sommovimento giudiziario condizionato fortemente da spinte politiche di accelerazione e frenaggio che va sotto il nome di “Tangentopoli”. Le nuove regole elettorali col superamento del sistema proporzionale, certamente ha segnato l’inizio del maggioritario e la nascita del sistema bipolare ma per il popolo NON E’ CAMBIATO NULLA IN MEGLIO, semmai in peggio!! Molte gigantesche carenze ed inerzie politiche hanno sempre più contraddistinto persino questa nuova fase della vita della Nazione.

Si è fatto ricorso alla nascita dei due schieramenti, ma anche questo sul piano del miglioramento economico è stato il più vergognoso fallimento evidente che la gente si potesse immaginare! Oggi si parla di Casa delle Libertà, ma io parliamoci chiaro, in quanto a libertà ho visto ancora quelle di danneggiare sempre più la gente che lavora onestamente, ho constatato la grave sofferenza economica e morale anche dei pensionati, ho visto torturare persino con derisioni e scherni una donna che ha contratto la tubercolosi in servizio e per causa di servizio per 14 anni (vedi sito web: http://www.mobbing-sisu.com ) e poi come tutti, vedo anch’io “LA NAVE DELLA POLITICA ITALIANA CHE FA ACQUA DA TUTTE LE PARTI, SI E’ COMPLETAMENTE INCAGLIATA TRA LE SECCHE E NESSUNO CHE DIMOSTRI SERIAMENTE DI VOLERLA AGGIUSTARE E SOLLEVARE). SI CONTINUA LA POLITICA DEL TANTO MEGLIO SE E’ TANTO PEGGIO: evidentemente rende più affari ai politicanti che pacificamente continuano a mungere “LA MUCCA” dell’economia del Paese. Vogliamo bendarci ancora gli occhi? SE PREFERITE CONTINUIAMO PURE, senza l’unità non si può migliorare nulla! Grazie per avere letto. FORZA SISU. Giacomo Montana

Giacomo Montana 02.03.06 06:39| 
 |
Rispondi al commento

cara Rita,
da siciliano Ho paura che la mafia e l'ignoranza delle persone mi facciano perdere la possibilità di vivere in maniera coerente ed onesta...pertanto penso che TU sei l'ultima speranza che c'è rimasta per sconfiggere i mali della nostra amata terra.
sono sicuro che non ci deluderai, un augurio di cuore: Fozza Rita!!!

luca tricomi 01.03.06 23:56| 
 |
Rispondi al commento

Cara Rita, sono un giovane studente universitario. Capisco di cosa parli e sono contento del tuo passo compiuto tra i meandri della politica bullista che della sicilia se nfino ad adesso infischiata.
Sei l'ultima speranza per noi siciliani, fai di tutto e pensaci sempre.
grazie

luca tricomi 01.03.06 23:51| 
 |
Rispondi al commento

Grazie per tutto quello che stai facendo Rita.
Un Siciliano che ama la sua terra ti darà il suo voto.

Ninni Iovino 01.03.06 22:52| 
 |
Rispondi al commento

FRANCA RAME CON L'ITALIA DEI VALORI

Franca Rame ha accettato la proposta dell’Italia dei Valori per candidarsi come capolista al Senato in Lombardia e in Emilia.
Franca è una donna che si è sempre battuta per il sociale, una persona onesta. La sua decisione mi riempie di orgoglio.
Oggi ha rilasciato un’intervista alla Repubblica, ne riporto alcuni brani:

“Mi candido perchè queste elezioni sono troppo importanti, perchè penso che tanta gente schierata a sinistra potrebbe scegliere di nuovo di disertare le urne in mancanza di candidati credibili”

“Il partito di Di Pietro è stato l’unico a offrirmi la possibilità di entrare in Senato: siamo in guerra non possiamo stare alla finestra”

“Dario Fo e Beppe Grillo sono convinti che questa cosa può essere utile”

“Rinuncerò al mio stipendio di parlamentare, lo utilizzerò per fare chiarezza sugli enormi sprechi che ci sono nei conti dello Stato. Per 50 anni mi sono occupata dei conti della nostra compagnia: sono esperta e non ho mai fatto falsi in bilancio”

Ha aggiunto anche una frase, sicuramente eccessiva nei miei confronti, che cito, ma non per farmi dei complimenti:

“Di Pietro da Pm ha fatto cose grandiose, gloriose”

Chi ha letto l’articolo ha capito che:
- tra me e Franca Rame c’è una reciproca e grande stima
- Franca è felice di candidarsi con l’Italia dei Valori.

Il titolo dell’articolo suggeriva invece un contenuto completamente opposto:

“FRANCA RAME: “SIAMO IN GUERRA ADESSO VA BENE ANCHE DIPIETRO”,

e si sa che i lettori spesso si fermano al titolo senza leggere l’articolo.

Chi indirizza questi titolisti?
Per quale partito dovrebbe candidarsi Franca Rame secondo la Repubblica?
I suoi lettori credo che vogliano saperlo.


Postato da Antonio Di Pietro in Corretta informazione

www.antoniodipietro.it

Maria Laura Frattarelli 01.03.06 22:31| 
 |
Rispondi al commento

A T T E N Z I O N E !

Per chi ha tempo da sprecare in ricerche:

Cercate su Google: "NESARA"... scoprirete realtà nascoste... chissà...

Maria Laura Frattarelli 01.03.06 22:13| 
 |
Rispondi al commento

purtroppo mi sento male nel sol pensiero di andare a votare...credo proprio che questa volta non voto..per chi voto?
nessuno mi rappresenta...

claudio sisto 01.03.06 20:52| 
 |
Rispondi al commento

credo che la mafia in sicilia sia in tutti e due glischieramenti, per questo la candidatura di una persona come Rita Borsellino, al di sopra di questi sporchi giochetti bipartisan va sostenuta con ogni mezzo.
Fosse la volta buona che cambi qualcosa
Forza Rita!

daniele cortelli 01.03.06 14:47| 
 |
Rispondi al commento

In bocca al lupo di cuore!
Ciao Rita

Rossano Tronconi 01.03.06 14:12| 
 |
Rispondi al commento

ERRATACORRIGE:
L’ART. del codice civile sotto riportato e violato è il n.2087 e non il 2987. CHIEDO PUBBLICAMENTE SCUSA PER L’ERRORE DI BATTITURA.

Giacomo Montana 01.03.06 06:31| 
 |
Rispondi al commento

UN DRAMMA ITALIANO COL TERMOMETRO CHE MISURA IL CAMPO ESTREMO
DELL’ILLEGALITA’ MANTENUTA SISTEMATICAMENTE NASCOSTA ALLE GENTE

Caro Beppe,vediamo tutti l’Italia portata alla rovina in quanto si arriva persino a proteggere i criminali e di conseguenza,vengono sempre più danneggiati addirittura i cittadini che hanno subito gravi reati con danni alla persona senza fine come abbiamo visto nella vicenda che viene fatta vivere ancora FORZATAMENTE alla signora Giovanna Nigris e che come sappiamo,si può leggere con prove documentali nel sito internet: http://www.mobbing-sisu.com Un’Italia ove una povera donna dipendente assistente amministrativo di un ospedale pubblico si VEDE CALPESTARE PERSINO DUE SENTENZE DEL TRIBUNALE AMMINISTRATIVO REGIONALE CHE GLI HANNO DATO RAGIONE IN MANIERA SCHIACCIANTE,SINO A RICONOSCERE LA FALSITA’ IN ATTI DEI FUNZIONARI DIRIGENTI DI QUELLO STESSO OSPEDALE. Sapete perché tutto questo? Perché non deve emergere che quattro dirigenti di quell’ospedale violando l’art. n.2987 del codice civile hanno fatto contagiare la tubercolosi in servizio e per causa di servizio alla propria dipendente. Non si deve sapere soprattutto perché verosimilmente i posti di comando di quei quattro dirigenti che non avevano provveduto a rendere operativi neppure i più elementari mezzi di protezione da contagio e infezione,erano stati fatti nominare da personaggi politici che si sono sempre nascosti persino di fronte a questo dramma umano gravissimo. Per continuare a riscuotere ancora fiducia della gente? Ho il grave sospetto che i calcoli erano che la vittima non sarebbe vissuta a lungo e con lei sarebbero sparite le tracce dei crimini lasciati impuniti. Questo l’ho sempre voluto impedire,dando io stesso sempre volontariamente,assistenza infermieristica alla malcapitata signora facendola salvare sempre in tempo dal Pronto Soccorso e dai reparti di altri ospedali. Ecco che cosa si deve sopportare per fare ottenere immeritatamente voti elettorali. Giacomo Montana

Giacomo Montana 01.03.06 06:16| 
 |
Rispondi al commento

LA FINE DEI GRANDI PARTITI POLITICI PROSEGUE, OPPURE PRESTO CI SARA’ UNA REGOLARE RINASCITA E UN RILANCIO?

I partiti politici italiani arrancano come una vecchia fa su per la salita. Questo mi spinge a qualche considerazione sui personaggi noti e meno noti della politica italiana e che rivolgo alle persone che desiderano più rispetto più onestà e trasparenza per tutti i cittadini del nostro bene amato Paese.
Oramai la gente li ha scoperti a fare tutt’altro che la politica per il Paese. Arricchirsi approfittando della fiducia degli elettori non poteva durare a lungo. Prima o poi la fine dei grandi partiti politici italiani sarebbe stata di dominio pubblico e questo lo si sapeva. Oggi proprio perché siamo su questa strada dissestata, tutto in Italia è in crisi eccetto le FORTUNE ECONOMICHE DEI PERSONEGGI POLITICI CHE CREDEVAMO CHE FOSSERO ANCORA RAPPRESENTANTI DEL POPOLO ITALIANO IN PARLAMENTO. Parlano i fatti purtroppo, è inutile che qualcuno continui a cercare di nascondere l’evidenza più gigantesca. Mi auguro che finalmente ci sia una presa di coscienza generale e per il bene della Nazione si alimenti presto un adeguato dibattito prima di andare ancora alla cieca alle urne a regalare voti elettorali che si tramutano esclusivamente in SOLDONI per i candidati eletti, mentre contestualmente c’è chi nelle famiglie non riesce neppure a mantenere una vita decorosa perché nessuno pensa alle misere entrate economiche, ai costi degli affitti della casa alle stelle, ai disoccupati, ai lavori vergognosamente precari offerti in condizioni estremamente scoraggianti e deprimenti, alle pensioni da fame e così via dicendo. In poche parole è inutile che si faccia finta di non vedere il marciume che si è creato col tempo, sperando ancora sull’onestà di chi ci governava ieri, di chi ci governa oggi oppure domani. Questa mia osservazione non vuole essere affatto una provocazione giornalistica ma è una constatazione dei fatti.. CONTINUA SOTTO APPENA E’ POSSIBILE…(2)

Giacomo Montana 01.03.06 04:45| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUAZIONE:

(2)…. che sono tutti sotto il nostro naso. Parliamoci chiaro, la fine dei partiti politici si è potuta verificare con l’esaurirsi delle ideologie tradizionali, è emersa con la fine del comunismo mondiale e la caduta del muro di Berlino. Tutto è caduto “col muro” , ed è proseguito con un percorso senza fine, di un sommovimento giudiziario condizionato fortemente da spinte politiche di accelerazione e frenaggio che va sotto il nome di “Tangentopoli”. Le nuove regole elettorali col superamento del sistema proporzionale, certamente ha segnato l’inizio del maggioritario e la nascita del sistema bipolare ma per il popolo NON E’ CAMBIATO NULLA IN MEGLIO, semmai in peggio!! Molte gigantesche carenze ed inerzie politiche hanno sempre più contraddistinto persino questa nuova fase della vita della Nazione. Si è fatto ricorso alla nascita dei due schieramenti, ma anche questo sul piano del miglioramento economico è stato il più vergognoso fallimento evidente che la gente si potesse immaginare! Oggi si parla di Casa delle Libertà, ma io parliamoci chiaro, in quanto a libertà ho visto ancora quelle di danneggiare sempre più la gente che lavora onestamente, ho constatato la grave sofferenza economica e morale anche dei pensionati, ho visto torturare persino con derisioni e scherni una donna che ha contratto la tubercolosi in servizio e per causa di servizio per 14 anni (vedi sito web: http://www.mobbing-sisu.com ) e poi come tutti, vedo anch’io “LA NAVE DELLA POLITICA ITALIANA CHE FA ACQUA DA TUTTE LE PARTI, SI E’ COMPLETAMENTE INCAGLIATA TRA LE SECCHE E NESSUNO CHE DIMOSTRI SERIAMENTE DI VOLERLA AGGIUSTARE E SOLLEVARE). SI CONTINUA LA POLITICA DEL TANTO MEGLIO SE E’ TANTO PEGGIO: evidentemente rende più affari ai politicanti che pacificamente continuano a mungere “LA MUCCA” dell’economia del Paese. Vogliamo bendarci ancora gli occhi? SE PREFERITE CONTINUIAMO PURE, senza l’unità non si può migliorare nulla! Grazie per avere letto. FORZA SISU. Giacomo Montana

Giacomo Montana 01.03.06 04:44| 
 |
Rispondi al commento

Salve giovanotto della lega, ti posto, l'anagramma di CALDEROLI:

COLLERA DI.

Ti piace? Aggingici una parola a caso come ad esempio (ma solo come esempio) Islamici, e il gioco è fatto:

"COLLERA DI" ISLAMICI.

Enjoy my friend!

Da ragazzo del sud ti invito a fare meno casino, stai urlando troppo per le mie orecchie!
Ed inoltre non diffondere cattiva informazione specie sul servizio di leva, che se oggi non è più obbligatorio devi dire grazie alla vecchia amministrazione:
AMMINISTRAZIONE PRODI!!!!

p.s.
E adesso "Taci il nemico ti ascolta" (eufemismo tanto caro alla tua cultura da nazi-fascista)

Shade Donghia 01.03.06 01:03| 
 |
Rispondi al commento

E' una vera gioia constatare che Rita Borsellino si è impegnata in prima persona candidandosi alla presidenza della regione Sicilia, ha così dato voce e speranza a tanti siciliani a tanta gente onesta e amante della giustizia e della legalità, c'è tanto bisogno di abitudine alla legalità. Io desidero tanto che La signora Borsellino vinca la battaglia elettorale per i siciiani e per tutti gli italiani amanti di giustizia e legalità. Mandare a casa amministratori tanto chiaccherati è motivo di sollievo per Tutti.

Gaetano Giansante 28.02.06 22:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

tu sei esaurito di brutto!!!fatti curare!!!

barbara roma 28.02.06 22:05| 
 |
Rispondi al commento

Ricordatevi! L'italia è il Paese in cui vengono perseguiti i magistrati che "perseguono" i reati e le persone che li commettono, e non viceversa! Qual è la critica che gente come Maurizio Ferrara rivolgono alla stagione di Mani Pulite? E' che la magistratura ha invaso la politica, orientandone i comportamente e decretando le sorti di alcuni partiti politici.
Ma, una mente più scevra da alcune logiche, o meglio, più aderente alla LOGICA, potrebbe dire"Non è che questi partiti infrangendo le regole e le leggi abbiano decretato la propria fine? .... oppure Il magistrato e la pubblica accusa (che ricordo rappresentano per certi versi lo Stato) non hanno fatto altro che ottemperare a quelli che sono gli obblighi per loro previsti?
Aspettto Vostre.

gaetano buccella 28.02.06 16:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi unisco anche io a Federico che scrive che "Luca Coscioni meritava un piccolo post tutto per lui non le ultime due righe di quello dedicato ad un politico".

Peccato Beppe.

Salvio Di Maio 28.02.06 15:00| 
 |
Rispondi al commento

Posto il link di un nuovo partito "Per il Sud".

www.perilsud.it

Prima di Giudizi e Pre-Giudizi...leggete le Idee Forza e se le codividete, sostenete il progetto.

Marco Iannantuoni 28.02.06 12:17| 
 |
Rispondi al commento

In queste ultime settimane, in vista delle elezioni politiche per il "rinnovo" (il rinnovo fa proprio ridere) del parlamento italiano, si parla molto di sondaggi (nostrani e stranieri) e di staistiche. Riguardo le ultime, le statistiche appunto, spesso sventolate dal padrone della "casa della libertà" sostenendo che gli italiani stanno meglio, mi piacerebbe trascrivere quì un passo dell'ultimo libro del compianto T.Terzani. Egli scriveva infatti: "se tu mangi due polli al giorno e io nemmeno uno, statisticamente ne mangiamo uno ciascuno"
Molto divertente dire!

alberto massimo nicolai 28.02.06 12:06| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe solo la Sig.ra Borsellino fa il tifo più di me affinchè sia eletta a Pres della Reg Sicilia, ma non ti nascondo che tutte le cose che succedono in Sicilia mi lasciano perplesso, l'ultima fresca fresca, il rinvio del processo a Mannino, in attesa che la legge sull'inappellabilità, entri in vigore ovvero se non erro 9 marzo 2006, quindi a che vale riaprire un processo che dovrà essere annullato, quindi si rinvia, alla domanda del giornalista che farà adesso, secca la risposta mi occupero della campagna elettorale, in pratica un mafioso garantito dal governo, leggittimato ad occuparsi di politica, e che sicuramente ci andrà ad amministrare di nuovo. Da 15 anni ad oggi, la mia vita è cambiata, mi sono sposato, mi sono inventato un lavoro, ho avuto un figlio, e tant'altro ma cosa è cambiato intorno a me se mi ritrovo nel mio paese un sindaco che amministrava 30 anni fa, vergognoso, e fra qualche mese mi ritrovo nuovamente a essere rappresentato nel colleggio occidentakle della sicilia di un esponente che farà capo a Mannino, poichè di questo si tratta se non lui personalmente, un suo fedele gli raccoglierà una barca di voti, e tutto e bello e fatto.
P.S. lo stato Roma la giustizia non ci tutela per niente in merito a mafia e politica, chissa perchè. Se avessi la possibilità non ci penserei neanche una volta a scappare da questa terra di ignoranti e di inconsapevoli come il popolo siciliano. Sono così stupidi che riconsegneranno di nuovo il governo a Belusca. Forza Borsellino speriamo bene.

Michele CollettI 28.02.06 09:56| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe e cari amici, buon giorno. Poiché le mie condizioni di salute lasciano molto a desiderare spesso fatico a scrivere (devo già seguire il mio sito e rispondere a chi mi scrive) e a essere partecipe come sarebbe mio desidero. CONTINUO A CONSTATARE ANCHE SULLA MIA PERSONA CHE LA POLITICA ITALIANA E’ VERGOGNOSAMENTE ASSENTE . So che il mio amico Giacomo di cui pubblico questo pensiero è anche assiduo frequentatore di questo Blog e ciò mi fa molto piacere:

“Quando si ricorre a mostrare i disordini politici di un altro paese per nascondere i propri, si è giunti all’apice dell’ipocrisia politica del proprio paese.
di Giacomo Jim Montana”

Un caro saluto a tutti e FORZA SISU!
http://www.mobbing-sisu.com

Giovanna Nigris 28.02.06 09:17| 
 |
Rispondi al commento

Sono un palermitano di 18anni,sono stanco di questa situazione,sono stanco di questa politica di mafia che inesorabile governa la mia terra,così bella da troppo tempo.Ho seguito molto la campagna di Rita,per me lei è solo Rita e non la Borsellino,come tanti la definiscono convinti che il suo successo derivi solo dal cognome che porta.Sono rimasto entusiasta dal suo discorso fatto all'Università di Palermo poco prima delle primarie.In lei vedo una luce che potrebbe finalmente illuminare la Sicilia.
L'ho vista parlare con noi studenti così come parla ai giornalisti,senza troppi giri di parole di cui tutti siamo stanchi,era al nostro fianco quando siamo scesi in piazza per protestare contro la precarietà portata dalla riforma Moratti.
Era li,con noi,e mentre parlava tutti gli studenti presenti si sono seduti per terra tra le strade del centro storico ad ascoltarla.Poi solo un lungo applauso.
Siamo stanchi di sopportare la mafia,il 'nostro' governatore,siamo stanchi di sentirci dire che la Sicilia è fatta solo di mafia.
La mia terra non è questo,il mio popolo non è mafioso,Rita questo lo sa,al contrario di molti altri politici.
Cuffaro ha appeso manifesti in tutta la città con su scritto:"La mafia fa schifo",lui che la mafia la rappresenta.Rita non ne ha bisogno,lei la mafia la conosce bene e in lei vedo la persona giusta per combatterla.
La mia certezza è che lei non può scendere a compromessi con chi ha segnato la sua vita nel modo peggiore.Con lei il mio voto non andrà perso.
RITA BORSELLINO PRESIDENTE,IO CI CREDO.
ragazzo siciliano

Marco Petta 28.02.06 00:14| 
 |
Rispondi al commento

Cara Rita Borsellino,
sono un siciliano visuto e cresciuto fuori dalla sua terra d'origine, dalla mia terra madre.
Il mio amore per la nostra terra e per i compaesani è grande, appasionato ,intenso e estremente doloroso.
Tu dici di voler parlare e confrontarti con i cittadini, ti scrivo per dirti una cosa importante che penso possa esserti di grande aiuto nei tuoi intenti, grandiosi intenti di cambiare la nostra terra e sopratutto di debellarla dalla cancrena che la stà uccidendo.

La Sicilia cambierà quando i singoli Siciliani cambieranno,si parla tanto di mafia, di corruzione
di figure politiche indagate, d'istuti pubblici che non funzionano.

Il motivo ,la causa siamo noi Siciliani la unica vera cancrena della Sicilia.Noi Siciliani che non vediamo al di fuori del nostro palmo,che non capiamo che
1)comprare le patenti ai figli è un'atto mafioso
2)comprare gli esami unversitari è un'atto mafioso
3)farci raccomandare sempre per tutto pure per fare una visita medica è un'atto mafioso
4)parcheggiare in tripla fila e fottersene del prossimo è un'atto mafioso.
5)Mettersi in malattia quando non si è ammalati è un'atto mafioso

Questi sono eventi marginali, ma immaginate una società che permette il diffondersi di queste usanze che cosa può permettere a livelli più alti e importanti.

Ma volete capire che la Sicilia è la nostra terra è la nostra società e noi siamo gli unici attori, se noi volessimo ,la mafia la debelleremmo, se noi volessimo le cose cambierebbero,dipende tutto da noi.

Paolo Borsellino e Giovanni Falcone hanno lottato per darci la libertà e noi abbiamo fatto finta di nulla, ci avevano dato la possibilità di cambiare e noi li abbiamo lasciati morire, cambiare la Sicilia vuol dire cambiare l'Italia.


Rita se vuoi vincere l'elezioni e governare come hanno fatto tutti sino ad oggi, evita d'illudere le persone.

Se vuoi cambiare le cose devi far capire questi concetti ad ogni singolo Siciliano ,ogni singolo Siciliano.

La Sicilia cambia se i siciliani cambieranno...


Alfredo Giardina 27.02.06 23:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CARI AMICI TUTTI QUANTI, DOPO SEI ANNI PASSATI A PALERMO, FINALMENTE SONO TORNATA NELLA MIA CITTà MILANO, DOVE PERALTRO TUTTI SI LAMENTANO, ANCH'IO MI LAMENTAVO, DANDO PER SCONTATO TUTTO QUELLO CHE QUESTA CITTà PUò OFFRIRE.
CERTO LA SICILIA E' UNA TERRA SPLENDIDA DAL PUNTO DI VISTA NATURALE MA NON E' SOLO PURTROPPO LO SPLENDORE CHE UN BREVE SOGGIORNO PUò OFFRIRE.
SOLO CON IL TEMPO CI SI ACCORGE DI QUANTO QUESTO SPLENDORE SIA STATO E SIA ANCORA OFFESO ED UMILIATO.
CERTO PURTROPPO ANCHE A MILANO LA PERFEZIONE DEL VIVERE CIVILE E' LONTANA MA TANGIBILE NELLE SUE POTENZIALITA' PERCHE' QUI' COMUNQUE LA GENTE SI SENTE PARTE DI UNA COMUNITA'CIVILE..MENTRE Lì LA COMUNITA' CIVILE LATITA, SI NASCONDE SE NE STA CHIUSA NEI SUOI EREMI INACCESSIBILI E SICURI DA OGNI INGERENZA ESTERNA CHE POSSA TURBARNE L'EQUILIBRIO.

DE HESO NON SE HABLA,

MA SI VA AL CIRCOLO ESCLUSIVO, MAGARI A CAVALLO, SI VIVE IN PALAZZI " GATTOPARDESCHI" MAGARI FATISCENTI ALL'ESTERNO PER NON DARE NELL'OCCHIO, SI GIRA IN AUTO BLU, GLI ELICOTTERI DELLA POLIZIA SI SPRECANO, MAGARI PER SORVEGLIARE MONDELLO NELLE BELLE GIORNATE DI FINE AUTUNNO O IN PRIMAVERA.....

RITA BORSELLINO RAPPRESENTA UN IDEA CHE ANCORA DEVE AFFERMARSI E DIFFONDERSI COME UN FIUME IN PIENA NELLA TESTA DELLA MAGIORANZA DEI SICILIANI IN MODO CHE QUELLA MINORANZA NUMEROSA NON DEBBA PIù PAGARE ATTI DI CORAGGIO ESTREMO.

E' BANALE, MA LA DEMOCRAZIA NON SI ESPORTA NE' SI IMPONE, LA DEMOCRAZIA E'UN IDEA PRIMA DI TUTTO CHE DEVE ESSRE CHIARA NELLA TESTA DELLA GENTE CON LA CONSAPEVOLEZZA DEI PROPRI DIRITTI
E DEI PROPRI DOVERI, IL CHE PRIMA DI TUTTO DEVE PORTARE AL RIFIUTO CORALE DELL'IMPOSIZIONE ARROGANTE ED INTRANSIGENTE E AL SERVILISMO.

CHI NON CI VIVE O HA VISSUTO IN SICILIA (IN PARTICOLARE PARLO DI PALERMO) NON PUò ESPRIMERE GIUDIZI PRECONCETTI..... MENTRE CHI VI HA VISSUTO O CI VIVE ALLORA NON DEVE ESSERE IPOCRITA VEDENDO SOLO QUELLA MANO DI VERINICE CHE FA SEMBRARE TUTTO PIù ACETTABILE.

QUI CI VUOLE IL MIRACOLO, E ALLORA FORZA RITA

anna landriani 27.02.06 21:33| 
 |
Rispondi al commento

Sono un siciliano che troppo spesso si è risparmiato. Ho sentito Rita quindici giorni fa che diceva: la politica non è sporca sono loro ad averla sporcata.
E mi è venuta tanta voglia di mettere a disposizione le mie energie e la mia intelligenza per sostenere la sua candidatura.
E smetterla di sognare una Sicilia migliore ma migliorare da subito me e il mio intorno insieme a lei.
Il cambiamento che vogliamo è dentro di noi.
Grazie Rita perchè hai iniziato a svegliare le nostre sopite coscienze.


nicola baresi 27.02.06 21:06| 
 |
Rispondi al commento

per favore andate su internet e scaricatevi, tramite un qualsiasi programma che utilizziamo anche per scaricare film e musica, le intercettazioni telefoniche di conversazioni tra dell'utri e berlusconi in cui si discute di bombe(e si fa il nome di mangano) e si ride allegramente...proprio così, il nostro presidente del consiglio parla di bombe e di milioni e ride...ride come i cattivi dei cartoni animati, come la strega di biancaneve...e se ne avete voglia potete trovare anche l'ultima intervista a borsellino, che personalmente non credo sia mai andata in onda. strano caso borsellino parlò di mafia, di mangano, di dell'utri e in ultimo anche di berlusconi...
fra poco si vota e come dici tu caro beppe se l'informazione non arriva da noi, dobbiamo essere noi ad andare da lei...
grazie e un saluto a tutti!

federica forcesi 27.02.06 18:23| 
 |
Rispondi al commento

Poiché la politica, (quella vera) ovvero quella che in Italia manca completamente, è un’arte del vivere insieme, l’impunità dei soggetti violenti protetti risulta macroscopicamente ANTI-COSTITUZIONALE!

In sostanza, da un lato si fa in modo che la violenza consumata ai danni dei cittadini più deboli e indifesi sembri come fosse di normale amministrazione e dall'altro si da pubblicamente sfogo alle proprie intemperanze stando pacificamente all’interno di ciò che viene ancora chiamato mondo della politica.

Ciò è già motivo più che sufficiente per dire basta a questo falso impegno sociale e fare voltare pagina al più presto per uscire fuori da questa sporca palude fatta persino di crimini occulti, esecutori protetti e paradossalmente anche di denigrazioni tanto assurde quanto forvianti ai danni di immagine della Magistratura italiana che non c'entra proprio nulla, sulla mala-giustizia perchè le protezioni politiche e il marcio è totalmente in ciò che viene ancora chiamato "politica italiana"!!

Chi volesse vedere una realtà della faccia nascosta della tanto assurda quanto inverosimile violenza protetta, cominci pure a visitare il sito internet:

http://www.mobbing-sisu.com , e osservi bene i fatti vergognosi e gli inequivocabili riscontri oggettivi.

Chi preferisce vivere per non sapere e non sapere per continuare a credere ad una infinità di inganni perpetrate da persone che asseriscono falsamente di lavorare per il bene del Paese, è meglio che non si disturbi e non sappia di che cosa è capace quella che ancora viene chiamata politica italiana!

Continui pure a credere che la violenza è solo altrove e di altro stampo: ATTENZIONE PERO'! non sempre si può fare a meno di sapere. Forza Sisu!!Giacomo Montana

Giacomo Montana 27.02.06 15:53| 
 |
Rispondi al commento

"...A COSA VI SERVE SAPER SCRIVERE, LAUREE,ECCC SE POI IL PRIMO ZOTICONE ,IGNORANTE.. VE LO METTE NEL DIDIETRO??"

ma parla di berlusconi questo qui??? :D


grande RITA mi rida' la speranza che questa nostra terra possa finalmente cambiare!!!

Giuseppe Fanale 27.02.06 15:46| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno.
In riferimento al povero Luca Coscioni, mi sembra che al funerale non fosse presente nessuna alta carica dello STATO!!! Forse perchè erano tutti impegnati ad andare a fare visita a Totti????

S. Rocca Commentatore in marcia al V2day 27.02.06 13:47| 
 |
Rispondi al commento

Inserisco un pensiero del mio amico Giacomo:
"Se la visione
del futuro politico italiano
senza crimini occulti
è reale e forte
può cambiare il Paese.
Non potrà che essere cosi.
Con sollievo per l’anima
e la guarigione del cuore.

Giacomo Jim Montana (discendente Cherokee)"

vedi sito internet:http://www.mobbing-sisu.com
FORZA SISU!


Giovanna Nigris 27.02.06 12:02| 
 |
Rispondi al commento

CARO GRILLO..HO VOLUTO ASPETTARE PER SCRIVERE IN QUESTO POST..PER VEDERE SE I VERI TROLL..QUELLI CHE SONO VERAMNENTE A SERVIZIO E SONO PAGATI DALLA SINISTRA..AVREBBERO EVITATO DI ENTRARE CON I LORO ATTACCHI A BERLUSCONI,..AVREBBERO APPUNTO EVITATO DI USARE ANCHE QUESTO POST,PER I LORO SCOPI POLITICI..
MA COME TUTTI POTETE VEDERE..SONO QUA..E SONO SEMPRE PIU' INSISTENTI PERCHE' MANCA POCO ALLE ELEZIONI E HANNO PAURA CHE I LORO CAPI D'ALEMA E FASSINO NON VADANO AL POTERE..HANNO PAURA CHE NON RIESCANO AD ACCUPARE DINUOVO LE TANTO AGOGNATE POLTRONE DEL POTERE...QUELLE POLTRONE DOVE LA LORO ARROGANZA DIVENTA SUPERIORITA'...
MI DISPIACE CHE LA SORELLA DEL GIUDICE BORSELLINO SI CANDIDI CON IL CENTRO SINISTRA...MI DISPIACE CHE SI SPRECHI..CHE VENGA GETTATA NELLE IMMONDIZIE..TANTO FARZA E CORAGGIO..
PERCHE' REGALARE AD UNA COALIZIONE..CHE IN CASO VINCESSE....SAREBBE ALLA STREGUA DI UN PARTITO QUELLO DI RIFONDAZIONE..CHE STA DALLA PARTE DI HAMAS CIOE' GENTE,CHE,COME LA MAFIA,USA LE BOMBE E GLI OMICIDI PER AVER RAGIONE SUL NEMICO,PRESUNTO O TALE....
VORREI CHIEDERLE SIGN BORSELLINO DI VALUTARE BENE LA SUA SCELTA,IO SONO DI UNA CITTA MOLTO DISTANTE DA LEI,TRIESTE,MA LE VORREI DIRE DI VENIRE A VEDERE COSA HANNO REGALATO I SUOI FUTURI(FORSE) COMPAGNI DI PARTITO,COSA HANNO REGALATO PER UN PURO MOTIVO POLITICO ,AI SLAVI I COMUNISTI..
LA NOSTRA TERRA LA TERRA DEI NOSTRI PADRI,REGALATA PER UNA ILLUSIONE POLITICA,CHE POI SI E TRASFORMATA IN VIGLIACCHERIA,QUANDO I SLAVI ACCORTISI DELLA MENTALITA ILLUSA DEI COMUNISTI ITALIANI,HANNO PRESO IL PRENDIBILE.
GRAZIE MILLE...
COME 50 ANNI FA I COMUNISTI SONO RIMASTI DEGLI ILLUSI,GENTE CHE SPERA IN UNA SOCIETA' CHE NON ARRIVERA' MAI..E IN TANTO GENTE CON PIU'CATTIVERIA E FURBETTA,TIPO I SLAVI,SI SONO PRESI L'ISTRIA E CI GUADAGNANO SOPRA,E NOI ITALIANI LA .A SPERARE CHE ARRIVI..NON SI SA COSA....QUESTO E IL SENSO DEL MIO DISCORSO.
A COSA VI SERVE SAPER SCRIVERE, LAUREE,ECCC SE POI IL PRIMO ZOTICONE ,IGNORANTE.. VE LO METTE NEL DIDIETRO??

pietro lascala 27.02.06 10:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In bocca al lupo cara RITA,spero tanto che riesca il tuo intento di portare trasparenza e democrazia in un paese dove,fino ad oggi,l'abbiamo avuta solo a parole..ciao..Sauro

Sauro Trombini 27.02.06 10:31| 
 |
Rispondi al commento

quello che dici meriterebbe una pacata discussione e un serio approfondimento. Ma come lo scrivi denota intolleranza e pregiudizio e anche un po' di maleducazione, perchè nel protocollo online scrivere in maisucolo equivale a gridare. Non mi sembra un buon inizio per discutere, a prescindere dalle ragioni che porti. La nostra leadership politica ci riempie le radio e le televisioni con grida e insulti, da destra e da sinistra; cerchiamo di far loro capire che noi siamo diversi. Ciao

Lucio Gobbetti 27.02.06 10:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ITALIA: TERRIBILI OMBRE SENZA FINE, SUI PERSONAGGI POLITICI

Anche i cittadini meno osservatori o più distratti, hanno capito che la politica italiana è stata confinata in una palude e per nascondere la palude viene ingiustamente persino tentato di denigrare la Magistratura. Credo che l’ingenuità verso il mondo politico sia ancora un terreno fertile. Nessuno fa caso che la politica dovrebbe essere un’arte della convivenza civile e che così avrebbe solide fondamenta anche per una pace interna nel Paese. Se non c’è pace interna in Italia non si può sperare di esportare la pace all’estero, non vi pare? Personalmente, in lunghi anni di osservazione della politica italiana, ho costatato in mille maniere, che la politica svanisce nel nulla e non esiste più quando vi è abuso di potere contro uno o più cittadini dello Stato. L’abuso di potere sfodera la brutale violenza e tutti coloro che sono al governo o al parlamento a rappresentarci che tollerano questo, a mio modesto parere (a prescindere se sono o non sono dei pregiudicati) di fatto non sono più dei personaggi politici perché come abbiamo visto la politica deve essere un’arte della convivenza civile! Oggi concediamo il voto elettorale a degli uomini estremamente individualisti e infinitamente opportunisti! Non vogliamo accettare questa vergognosa realtà e allora non ci resta altro che illudere noi stessi concedendo voti elettorali a persone che allo stato attuale come abbiamo visto, si può dire di tutto ma onestamente non che siano ancora dei personaggi politici. In passato c’erano esseri umani che attribuivano valori persino al bue d’oro quindi non c’è da meravigliarsi se oggi succede la stessa cosa con persone che i valori non li dimostrano assolutamente ma sanno soltanto prometterli senza i fatti! La politica, attraverso comunicati, dibattiti e discussioni equilibrate e pacate deve tendere a ridurre a zero la violenza e non addirittura esportarla… CONTINUA SOTTO APPENA E’ POSSIBILE…(2)

Giacomo Montana 27.02.06 01:30| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUAZIONE:

(2)…con spaventosi e vergognosi mezzi di azione che prima iniziano con le discriminazioni, poi con le denigrazioni, da qui prendono sempre più piede le gravissime disuguaglianze, i vergognosi raggiri e sfruttamenti economici, ma vi è di più, si fa entrare in campo persino la guerra, la pena di morte (quest’ultima sia palese che occultata). Tutto questo distrugge e annulla la politica, eppure c’è chi ancora crede di dare il voto elettorale a personaggi politici. Ognuno è libero di credere persino che le radiazioni nucleari allungano la vita, ma questo non significa che poi ciò sia proprio vero. Dal momento che la violenza distrugge la politica in quando annulla la convivenza, è profondamente e razionalmente ingiusto oltre che scorretto, parlare ancora che esiste la politica laddove esiste pacificamente la violenza in continuazione. Per quanto riguarda poi l’argomento democrazia vi rispondo semplicemente con la magnifica descrizione di Bobbio, difatti dice che la democrazia è “nonviolenza realizzata”. A questo punto non ci resta che tirare le somme sia sulla politica inesistente, sia sulla democrazia trasparente. Infine si può persino facilmente constatare la vergogna delle vergogne: non può passare inosservato il grave fatto che da parecchi anni viene pacificamente tollerata la violenza fisica e psicologica persino ai danni di una donna distrutta sul luogo di lavoro, in servizio e per causa di servizio come meglio spiegato e provato nel sito web di legittima difesa: http://www.mobbing-sisu.com . Oggi quella donna è ancora viva solo per miracolo!!! Attualmente dei partiti politici è rimasto soltanto il nome, di fatto dimostrano di esistere soltanto delle ASSOCIAZIONI RIUNITI. Il mio sogno è quello di non vedere più rovinare e distruggere neanche di nascosto nessun altro cittadino. Saprà Dio se si avvererà. Sognare non costa nulla e forse potrebbe essere anche di buon auspicio per l’Italia. Ancora e sempre FORZA SISU! Giacomo Montana

Giacomo Montana 27.02.06 01:29| 
 |
Rispondi al commento

CARO GRILLO..HO VOLUTO ASPETTARE PER SCRIVERE IN QUESTO POST..PER VEDERE SE I VERI TROLL..QUELLI CHE SONO VERAMNENTE A SERVIZIO E SONO PAGATI DALLA SINISTRA..AVREBBERO EVITATO DI ENTRARE CON I LORO ATTACCHI A BERLUSCONI,..AVREBBERO APPUNTO EVITATO DI USARE ANCHE QUESTO POST,PER I LORO SCOPI POLITICI..
MA COME TUTTI POTETE VEDERE..SONO QUA..E SONO SEMPRE PIU' INSISTENTI PERCHE' MANCA POCO ALLE ELEZIONI E HANNO PAURA CHE I LORO CAPI D'ALEMA E FASSINO NON VADANO AL POTERE..HANNO PAURA CHE NON RIESCANO AD ACCUPARE DINUOVO LE TANTO AGOGNATE POLTRONE DEL POTERE...QUELLE POLTRONE DOVE LA LORO ARROGANZA DIVENTA SUPERIORITA'...
MI DISPIACE CHE LA SORELLA DEL GIUDICE BORSELLINO SI CANDIDI CON IL CENTRO SINISTRA...MI DISPIACE CHE SI SPRECHI..CHE VENGA GETTATA NELLE IMMONDIZIE..TANTO FARZA E CORAGGIO..
PERCHE' REGALARE AD UNA COALIZIONE..CHE IN CASO VINCESSE....SAREBBE ALLA STREGUA DI UN PARTITO QUELLO DI RIFONDAZIONE..CHE STA DALLA PARTE DI HAMAS CIOE' GENTE,CHE,COME LA MAFIA,USA LE BOMBE E GLI OMICIDI PER AVER RAGIONE SUL NEMICO,PRESUNTO O TALE....
VORREI CHIEDERLE SIGN BORSELLINO DI VALUTARE BENE LA SUA SCELTA,IO SONO DI UNA CITTA MOLTO DISTANTE DA LEI,TRIESTE,MA LE VORREI DIRE DI VENIRE A VEDERE COSA HANNO REGALATO I SUOI FUTURI(FORSE) COMPAGNI DI PARTITO,COSA HANNO REGALATO PER UN PURO MOTIVO POLITICO ,AI SLAVI I COMUNISTI..
LA NOSTRA TERRA LA TERRA DEI NOSTRI PADRI,REGALATA PER UNA ILLUSIONE POLITICA,CHE POI SI E TRASFORMATA IN VIGLIACCHERIA,QUANDO I SLAVI ACCORTISI DELLA MENTALITA ILLUSA DEI COMUNISTI ITALIANI,HANNO PRESO IL PRENDIBILE.
GRAZIE MILLE...
COME 50 ANNI FA I COMUNISTI SONO RIMASTI DEGLI ILLUSI,GENTE CHE SPERA IN UNA SOCIETA' CHE NON ARRIVERA' MAI..E IN TANTO GENTE CON PIU'CATTIVERIA E FURBETTA,TIPO I SLAVI,SI SONO PRESI L'ISTRIA E CI GUADAGNANO SOPRA,E NOI ITALIANI LA .A SPERARE CHE ARRIVI..NON SI SA COSA....QUESTO E IL SENSO DEL MIO DISCORSO.
A COSA VI SERVE SAPER SCRIVERE, LAUREE,ECCC SE POI IL PRIMO ZOTICONE ,IGNORANTE.. VE LO METTE NEL DIDIETRO??

pietro lascala 26.02.06 19:27| 
 |
Rispondi al commento

Un dei motivi perchè gli Italiani non dovrebbero dare il voto alla destra a parte indagati, mafia e dintorni è perchè mentre noi poveri mortali in questi ultimi anni non abbiamo fatto altro che tirare la cinta giorno dopo giorno, il dipendente che ci governava insieme a quasi tutti i suoi compari non ha fatto altro che arricchirsi, siamo ritornati al medio evo dove il re con la sua corte scialavano e ill popolo moriva di fame, finchè non hanno più resistito e hanno preso la bastiglia......
E l'arricchimento del nostro dipendente b. non è una cosa campata in aria ci sono prove ben visibili basta informarsi.

IL MIO PATRIMONIO
2003 5,9 MILIARDI DI $
2004 10 MILARDI DI $
2005 12 MILIARDI DI $
(fonte: forbes U.S.A. novembre 2005)
Amico elettore, amica elettrice,
grazie al tuo voto ho potuto raggiungere l’obiettivo concreto di raddoppiare il mio patrimonio
in soli 2 anni.
Ecco come:


6) uno dei produttori italiani di apparecchi per ricevere il digitale terrestre è un'impresa control-
lata, attraverso la finanziaria Pbf srl, da mio fratello Paolo Berlusconi, e giustamente usufruisce
dei contributi statali per il digitale terrestre. (Washington Post).
7) il decreto salva calcio mi ha fatto risparmiare 240 milioni di euro, e la riduzione delle plusva-
lenze (Tremonti 2002) ha fatto risparmiare a Mediaset 340 milioni di euro.
Caro elettore, cara elettrice,
tutti dicono che c’è crisi ma grazie a questo governo, ora io sono il 25esimo uomo più ricco del
mondo. Pensa, nel 2001 ero solo il 48esimo! La crisi è chiaramente una menzogna dei comunisti.
Ti chiedo il voto per altri 5 anni e così anche il nostro Paese potrà dire che un italiano è tra i primi
10 uomini più ricchi del pianeta.
Forza Italia! La forza di un sogno! TOGLIAMOLO DAI COGLIONI!
Silvio Berlusconi


alessio rigoni 26.02.06 18:19| 
 |
Rispondi al commento

ciao Beppe
..nn riesco a scrivere sul post "dedicato" al nuovo schiavismo,quindi lo faccio qui e adesso!
..ho 32anni lavoro da 1anno cn contratti semestrali,come conduttore di caldaie a vapore presso un ospedale dall'asl n5 in Basilicata!..mi è stato rinnovato il contratto fino a giugno,dopodikè se nn mi metto a fare rapine sicuramente dovrò fare le valigie ed emigrare in zone del paese dove se nn altro un lavoro continuato c'è!..da molto tempo mancano 8unità lavorative cn questa mansione in questa asl,e in tutta la provincia siamo 22caldaisti, ma max8 giovani e precari!ora nn voglio parlare delle continue "prese x il culo" dei politici locali(regione,provincia e asl:tutte di centrosinistra!) ma vorrei ke arrivasse davvero sui tavoli dei segretari l'appello di un ragazzo di 32anni ke nn può sposarsi xkè nn può accedere nè ad un mutuo nè ad un finanzaimento di ogni specie e genere!capisco ke fa più comodo avere 15persone ke lavorano sei mesi su 2anni(!!!)ke 8 definitivi,x i solo "calcoli elettorali"!..ma cari segretari la qualità del servizio è molto scadente e nn si fanno corsi d'aggiornamento sulle caldaie se nn a titolo privato da quei ragazzi ke ancora credono ke preparandosi in maniera minuziosa sugli impianti, (chiedete al dir.generale quanto gli è valso il confronto cn caldaisti e idraulici x un impianto nuovo..già c'erano privati travestiti da manager pronti a proporre loro profitti in cambio di scarsa sicurezza!), possono a breve vedere trasformato il loro contratto in un lavoro stabile!..carissimi segretari...le riforme strutturali vanno paripasso cn le riforme del Paese,e x riforme strutturali si intende anke quella classe operaia ke sembra quasi nn esistere x voi nell'era dei manager e della globalizzazione!...io penso ke voi nn avete i ns problemi..ma penso ke ad avere i miei problemi siamo in 5milioni!...e nn sò tra 15/20anni a quanto arriveremo!(ho la sensazione di nn avere futuro,ke è da sempre la speranza di intere generazioni!)...grazie.......


ciao sono Vladimiro intanto volevo comuinicare il cambio di posta email che diventa "t.vlai@libero.it" poi volevo un informazione ho visto la cassertta di un tuo spettacolo e ti vedro quando vieni a cuneo dal tuo spett ho seguito con attenzione quello che dicevi di skape volevo acquistare il telefono ma aime' nn mastico inglese e lie' scritto tutto in inglese come posso avere informazioni in italiano nel tuo spettacolo dicevi che potevi darci una mano ma ti ho mandato un email un paio di mesi fa' ma nn ho ricevuto risposta ,ora siccome anche io sono genovese visto che nn costa nulla ne mandare ne ricevere email se mi dai una mano te ne sono grato eh eh era una battuta ciao

vladimiro tanca 26.02.06 15:50| 
 |
Rispondi al commento

ho letto della signora rita borsellino:è davvero grande quello che sta facendo per la sicilia e l'italia tanto coraggio che forse tanti uomini e donne della sicilia devono tirarlo fuori per cambiare.tanti auguri signora RITA,e grazie anche a te ,GRILLO che ci sei

stefano domenichelli 26.02.06 15:29| 
 |
Rispondi al commento

Il Coordinamento comunale e provinciale di Forza Italia di Teramo propone ai cittadini la lettura del Programma della Casa delle Libertà (disponibile anche sul sito internet di Forza Italia) presentato venerdì 24 febbraio 2006 dal leader della coalizione Silvio Berlusconi: sono 261 pagine in meno rispetto a quello della cosiddetta “Unione”, perché il Programma della Casa delle Libertà è il seguito di quello che abbiamo presentato nel 2001, e che abbiamo puntualmente realizzato, che ora stiamo attuando, e che richiede per diventare concreto ancora del lavoro. Anche in Abruzzo e in provincia di Teramo dove sono già stati investiti decine di milioni di euro. Molto è stato fatto e molto c’è ancora da fare. “Abbiamo deciso - sottolinea il Premier Berlusconi - di seminare qualcosa di nuovo nel campo coltivato finora”. Nel preambolo (http://www.forza-italia.it/) viene ribadito quanto fatto dal Governo Berlusconi in questi anni difficilissimi per le crisi continue che via via emergevano da cause radicate nel passato (ed in specie dagli anni ’90 governati dalla sinistra). Ora che il peggio è alle nostre spalle possiamo dire che in questi anni governando il Centrodestra ha garantito: (1)la tenuta sociale del Paese. In Italia la spesa sociale per sanità, pensioni, assistenza è, infatti, cresciuta del 5% ogni anno, per circa 70 miliardi di euro (pari a circa 140.000 miliardi di vecchie lire). Inoltre, nonostante la congiuntura economica internazionale, abbiamo creato 1,5 milioni di posti di lavoro; (2)la tenuta dei conti pubblici. L’Europa ha appena certificato che i nostri conti pubblici non sono affatto “allo sfascio”, come la sinistra diceva e sperava. Non solo, ma nonostante tutto siamo riusciti ad abbassare la pressione fiscale; (3)la tenuta dell’economia, ora finalmente in ripresa con un buon tasso di crescita coerente con la nostra posizione in Europa. Questi sono i fatti del Governo Berlusconi, tutto il resto è aria fritta.

Nicola Facciolini 26.02.06 15:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Inserisco un pensiero del mio amico Giacomo:
"Se la visione
del futuro politico italiano
senza crimini occulti
è reale e forte
può cambiare il Paese.
Non potrà che essere cosi.
Con sollievo per l’anima
e la guarigione del cuore.

Giacomo Jim Montana (discendente Cherokee)"

vedi sito internet:http://www.mobbing-sisu.com
FORZA SISU!

Giovanna Nigris 26.02.06 14:42| 
 |
Rispondi al commento

La DEMOCRAZIA POLITICA è coinvolgimento razionale di ogni cittadino, il quale usa le informazioni per elaborare il proprio consenso per una delle parti e lo esprime col voto.
L'informazione, dunque, esercita il ruolo più importante di questa forma di organizzazione della società, perchè orienta il comportamento elettorale di ogni suo componente.
La qualità imprescindibile di questa comunicazione è la VERITA'!
La MENZOGNA politica è OFFESA della DIGNITA' e LIBERTA'del cittadino.
E' NEGAZIONE della DEMOCRAZIA.
Il politico bugiardo è ANTIDEMOCRATICO!
Il panorama politico italiano è agitato da qualche lustro da un personaggio, che ha fatto della menzogna il suo "modus comunicandi".
Egli è la personificazione della MENZOGNA!
E' la negazione della DEMOCRAZIA!
Derattizziamo le ISTITUZIONI, riacquistando l'orgoglio di essere cittadini italiani!
Ridiamoci la speranza nel domani!

emilio d'ambrosio 26.02.06 11:59| 
 |
Rispondi al commento

Sono felice che una donna come Rita si sia candidata per il csx in sicilia. In politica, credo fortemente ,che le donne siano meglio di moltissimi uomini. Quindi, che la vittoria di Rita sia solo l'inizio della rinascita della politica italiana. Con l'augurio di spedire a casa gli emeriti imbecilli, in giacca e cravatta.
Rita ti voterei anch'io, da Bolzano

Sergio Molon 26.02.06 09:37| 
 |
Rispondi al commento

Chiedo gentilmente a tutti di aiutarmi a vincere il crimine che mi distrugge e il silenzio stampa che impera. Vi allego l'ultimo articolo che ha scritto sulla mia vicenda un mio amico. Grazie e cordiali saluti a tutti. Giovanna Nigris

LA LUNGA MARCIA DI UNA DONNA VERSO LA CIVILTA’
La gravissima vicenda lavorativa della signora Giovanna Nigris narrata e documentalmente provata
nel seguente sito web di legittima difesa: http://www.mobbing-sisu.com è un’opera coraggiosa dalla quale se ne può benissimo ricavare un romanzo psicologico e sociologico in cui la violenza occulta contro una donna in un pubblico servizio, nella fattispecie è un ospedale pubblico, è particolarmente sondata persino nei reconditi risvolti più dannosi e malati che si annidano nella psiche occidentalizzata.
Con un paziente lavoro di ricerca sui riscontri oggettivi, nel suddetto sito web l’autrice, vi ha raccolto una serie di fatti criminali che le vengono fatti subire spietatamente, da ben 14 anni ed ancora oggi, vi sono in corso le atroci conseguenze: in breve, un impressionante panorama del sottobosco del crimine italiano, ovvero quello tenuto nascosto, perché mantenuto sempre protetto da personaggi insospettabili, che con degli artifizi, gli stessi vengono persino fatti stimare dalla società al punto da fare loro concedere incarichi dirigenziali di prestigio persino a qualsiasi livello istituzionale e di governo.
Viene costruita così artificiosamente una immagine di mistificazione delle coscienze è in questo modo viene documentata l’idea che della cultura si fa l’Italiano medio. Viene fornita alla gente una grave interpretazione tendenziosa e deformante di tutta una infinita serie di giudizi mitizzando così persino la storia del nostro Paese, con annessa la sempre più pericolosa strategia che investe persino la politica internazionale. CONTINUA QUI SOTTO….(2)

Giovanna Nigris 26.02.06 05:23| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUAZIONE (2):
Leggendo il sito web dell’autrice vi si trovano anche delle poesie di sua composizione scritte durante “l’inferno che le viene fatto attraversare”, ma oltre questo e ai gravi danni alla sua persona si possono fare osservare le micidiali tecniche fattele subire di molestia mentale con la drammatica conseguenza di un tale costrutto di pensiero, pacificamente accettato dall’ipocrita utilitarismo mascolinocentrico che sempre impera persino con ciniche e agghiaccianti dimostrazioni alla vittima: l’orrore e i seguenti danni alla persona vengono realizzati per mezzo dell’atteggiamento e dell’azione offensiva, subdolamente viscidi e i cui malviventi responsabili tendono costantemente ad ogni costo a fare danneggiare la vittima fino a tentare di indurla a gesti estremi, fingendosi funzionari innocenti delle istituzioni, con modi apparentemente ineccepibili e persino arrogandosi la conoscenza di ciò che le donne vogliono, sentono, adorano fare sentire o sentirsi dire con empatia.
Oggi non è il vedere la mera mercificazione d’immagine elettorale esposta su un cartellone pubblicitario, a ferire di più nell’animo una vittima dello strapotere politico in Italia, bensì la successiva constatazione che persino il personaggio politico più inetto, dopo avere esercitato innumerevoli artifizi propagandistici basati sull’inganno, riesce sempre e comunque ad estorcere fiducia e vantaggi personali, dagli stessi cittadini.
Non è solo la mera tortura fisica e psichica a ferire maggiormente l’autrice dello stesso sito web che peraltro, per disperazione, ha imparato a gestirsi da sola come fosse lei stessa un web master, ma gli atti e i fatti criminali e i relativi reati penali, continuamente anche essi occultati all’opinione pubblica e tutto ciò che qui l’infido, perverso, falso e cinico spirito dell’uomo è riuscito pacificamente a costruirci attorno (annose le diatribe tra la morale come giustizia finta e la giustizia finta come morale) CONTINUA QUI SOTTO…(3)

Giovanna Nigris 26.02.06 05:22| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUAZIONE (3):
per fare passare inosservata una donna fortemente danneggiata moralmente, nel fisico, (lesioni colpose gravissime), nella psiche, nell’economia e nella vita di relazione. Tutto ciò accade pacificamente da oltre dieci anni con le relative conseguenze e pertanto anche dopo che alla signora Giovanna Nigris
le è stata fatta contagiare la tubercolosi in servizio e per causa di servizio facendola lavorare in aperta violazione dell’art. n. 2087 del codice civile e più in particolare lavorando in ambiente contaminato con la più assoluta mancanza di mezzi di protezione da contagio e infezione. Tutto questo è sempre stato sistematicamente mascherato e forviato ad hoc, con la metodica della più brutale privazione alla vittima, del diritto al riconoscimento della causa di servizio. Privazione questa, imposta dal potere politico culturalmente dominante. Viene fatto pagare un prezzo troppo alto ad una vittima già duramente provata dalla tubercolosi e relativi postumi per fare falsamente apparire che in quello stesso ospedale, non è mai successo nulla di irregolare o peggio di illecito. C’è una sostanziale differenza di salute e igiene mentale tra l’applicazione della vera e sana morale e l’intenzione malata di non lasciare traccia dei crimini commessi distruggendo e sopprimendo lentamente una vita umana, una donna, una madre di famiglia, una lavoratrice. Tutto questo succede ancora in un moderno e attrezzato ospedale, dotato di funzionari dirigenti che hanno imparato molto bene la “lezione” di come si può nascondere la verità sostanziale dei fatti di servizio, ovviamente grazie al fatto che si ricevono ininterrottamente coperture ed appoggi esterni da personaggi persino insospettabili. CONTINUA QUI SOTTO…

Giovanna Nigris 26.02.06 05:21| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUAZIONE (4)
Una donna che è costretta a subire tutto questo, francamente, credo che, non potrà mai stancarsi di raccontarlo al mondo intero per tutta la vita. Prima o poi devono cedere i criminali e non la vittima!! Auguro sinceramente con tutto il cuore a tutti indistintamente, di non trovarsi mai a dovere assistere come è toccato a me, ad una lenta più totale soppressione di un essere umano mentre c’è chi di fronte al crimine e ad una infinita carica di ipocrisia, sta solo a guardare. Grazie per avere letto. Giacomo Montana


Giovanna Nigris 26.02.06 05:20| 
 |
Rispondi al commento

Signora Borsellino sono lieta di leggere la sua lettera io francamente dispero in un cambiamento della Sicilia perchè i siciliani purtroppo dimenticano presto così come tutto il resto dell'Italia, ma questo suo entusiasmo di cambiamento mi dà una sensazione di gioia, il suo lavoro sarà molto duro, spero proprio che non venga lasciata da sola e mi riferisco soprattutto alla presenza dello Stato in questa sua battaglia. Io sarò con Lei con il cuore, con la testa e con il mio voto. Grazie e tanti Auguri

enza.santoro 26.02.06 01:03| 
 |
Rispondi al commento

Oltre alle bestialità tollerate dal Governo-Berlusconi sulla mia vicenda (vedi: http://www.mobbing-sisu.com vi sono anche quelle ai danni di un povero bambino fatte patire spietatamente ai suoi genitori anche loro privi di giustizia. Valutate e meditate cari lettori, in che palude di governo siamo capitati e come il cavaliere pensa ai più danneggiati e sofferenti: http://federicoaldrovandi.blog.kataweb.it/
Speriamo al risveglio della democrazia. FORZA SISU!! Giovanna Nigris

Giovanna Nigris 25.02.06 23:59| 
 |
Rispondi al commento

IL SINDACO DI PIETRASANTA, DALLA GALERA DOVE SI TROVA, HA SCRITTO ALLA STAMPA, DICENDO CHE I PARTITI DI CENTROSINISTRA CHE CHIEDEVANO NUOVE ELEZIONI, ESSENDO MEZZA GIUNTA INQUISITA PER CORRUZIONE, SI DEVONO VERGOGNARE!!!!!!!!!!!!!!!
IL PRESIDENTE DELLA CAMERA CASINI HA DETTO CHE
LA MAGISTRATURA DEVE FARE PULIZIA AL SUO INTERNO:
UN PRESIDENTE COSI' IGNORANTE NON LO VORREI NEMMENO AD AMMINISTRARE IL MIO CONDOMINIO!!!!!
LO STESSO CASINI, NON CONTENTO DI AVERE CUFFARO
NELLE SUE LISTE, SI ACCINGE ANCHE A CANDIDARE
CALOGERO MANNINO (5 ANNI DI CONDANNA PASSATI IN
GIUDICATO)!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
NON SE NE PUO' PIU' DI SIMILI PERSONAGGI!!!!!!!
WWW RITA WWW RITA WWW RITA WWW RITA WWW RITA!!!
SICILIANI SVEGLIA...........................!!!
roberto nacci

Roberto Nacci 25.02.06 23:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

-Altrainformazione-
Se avete una mezz'oretta di tempo fatevi un giro qui:
http://www.altrementi.org/modules/news/article.php?storyid=178

Max Amerino 25.02.06 23:14| 
 |
Rispondi al commento

Illustrissimo Egregio Sig. Lascala,
anzi egregio
forse sig.
la scala
la ..e basta
lei proprio non vuole capire che UDC e Fi in sicilia sono appoggiati dalla mafia, cominci a documentarsi un pò, o pensa che la sig.ra Borsellino sia proprio così scema per scegliere l'altra parte.
Eviti per favore di commentare cosedelle quali è profondamente ignorante, si astenghi da simili comme nti stupidi e superficiali.
grazie.

e forsa Rita , forza siciliani.

mario di garbo 25.02.06 22:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

per Nicola Facciolini,
forse non conosci il gip Scaduto non conosci Filippo Rapisarda, Ignazio Pullarà e non conosci nemmeno la consulenza Giuffrida. Svegliati Forzista !
|

enrico salvetti 25.02.06 22:35| 
 |
Rispondi al commento

Per il sig. Davide Brazo
Chiedo scusa di occupare spazio su questo blog per un argomento non inerente, relativamente ad un suo commento a Franca Verrone.
Ho vissuto e lavorato in Irak pertanto lungi da me difendere il "duce" Saddam.
L'America ha dichiaratto una guerra preventiva all'Irak. L'ha detto Bush che non sono state trovate tracce di armi atomiche o chimiche, attribuendo alla CIA la responsabilità delle informazioni sbagliate.
Il vero motivo dell'invasione è stato, a mio parere, di tipo tattico: per avere supremazia economica in quell'area strategica, ricca di petrolio, per impedire un'espansione in quei luoghi della Cina e per evitare che il petrolio fosse quotato in euro.
L'America è forte con i deboli(l'irak aveva armi insignificanti poteva giusto, come ha fatto,
annettere il Kurdistan) e debole con i forti (non potrebbe di certo invadere la Cina). Tra un po' se la prenderà con l'iran che è ancora militarmente debole. Quante vittime civili ci sono state? Si ha ragione di pensare diverse decine di migliaia con atti di guerra ma non lo sapremo mai. I kamikaze (non per giustificarli) probabilmente non si sarebbero fatti esplodere se non c'era l'invasione. Il regime si poteva rovesciare dall'interno e non con le bombe sui civili.(ma ci voleva troppo tempo).
Per fare capire cosa è l'America quando ha mire espansive parliamo del diario segreto dell'ambasciatore Giovanni Orlandi. Notizie datate recentemente dicono che nel Dic del '66 si erano create le condizioni reali per mettere fine alla guerra in Vietnam ricercate ("operazione marigold"). Il Vietnam del nord avrebbe rinunciato alla annessione del sud e avrebbe accettato l'armistizio. La risposta degli Americani fù il bombardamento dei civili ad Hanoi il 13 dic '66 e la guerra durò aucora otto anni con cinquecentomila militari americani morti e duemilioni e mezzo di vietnamiti civili uccisi. Si potrebbe dire che questa è una storia dell'altro secolo.

andrea besantini 25.02.06 21:36| 
 |
Rispondi al commento


egr. sig. Andrè Ottèn rif. commento del 24-02-06
ore 16:03
Le premetto che non sono solito collocquiare con usa termini offensivi nei confronti di altri scriventi. Però in questo caso farò un'eccezione.
Certo che mettere insieme, in poche righe, e trovare analogie fra mafia, cooperative, FIAT ,
presidente degli industriali, berciume della sinistra, Rita Borsellino, terra padana, terroni, Craxi, il cervello di valentina in mezzo alle gambe, femministe becere...
C'è voluta un bel pò di inventiva o è stato un ragionamento che proviene da una intuizione intrinseca?
Le devo però dare atto che nel Suo discorso di ottimo c'è la firma. "Andrè Otten" è veramente un bel nome. Non la sto prendendo in giro. Complimenti ai suoi genitori ed ai suoi avi.

andrea besantini 25.02.06 18:55| 
 |
Rispondi al commento

La Borsellino è una povera illusa idealista che a mio avviso non prenderà lo straccio di un voto in Sicilia. Ormai la Sinistra si sta allontanando sempre di più dalle persone e pensa che queste dovrebbero votarla solo per scelte generalistae come lotta alla mafia e compagnia bella. Ci vogliono proposte concrete (poche) e bisogna realizzarle (tutte). Non si possono dire sciocchezze come "Darò la caccia a tutti i mafiosi"

P.S. In Sicilia ormai ci sono meno omicidi che in Svizzera

Giuseppe Foti 25.02.06 18:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@pietro lascala.
Ma che ca..o dici.Farnetichi.Te lo permettiamo.
Tutte le idee sono accettate,ma tu farnetichi.

lucio forma 25.02.06 18:33| 
 |
Rispondi al commento

Vi invito a visionare il blog www.antoniodipietro.com ed il sito www.berluscastop.it
Penso che con le sinergie di noi tutti e dei rispettivi blog e siti antiberlusca ce la faremo. Grazie Grillo per le sue lodevoli iniziative. Pubblicizzi al massimo anche il blog dell' ITALIA DEI VALORI che è poi l'unico partito che porta avanti concetti sacrosanti: la Questione Morale, La certezza della pena, lo stato sociale. Grazie antonio.

antonio brusini 25.02.06 18:14| 
 |
Rispondi al commento

MALEDETTI POLITICI “MANGIASOLDI” STATALI

Sull'Espresso di qualche settimana fa c'era un articoletto che spiega che recentemente il Parlamento ha votato all'UNANIMITA' e senza astenuti (!)un AUMENTO di stipendio per i parlamentari pari a circa 1.135,00 Euro al mese.

Inoltre la mozione è stata camuffata in modo tale da non risultare nei verbali ufficiali.


STIPENDIO Euro 19.150,00 AL MESE

STIPENDIO BASE circa Euro 9.980,00 al mese

PORTABORSE circa Euro 4.030,00 al mese (generalmente parente o familiare)

RIMBORSO SPESE AFFITTO circa Euro 2.900,00 al mese

INDENNITA' DI CARICA (da Euro 335,00 circa a Euro 6.455,00)

TELEFONO CELLULARE gratis

TESSERA DEL CINEMA gratis

TESSERA TEATRO gratis

TESSERA AUTOBUS - METROPOLITANA gratis

FRANCOBOLLI gratis

VIAGGI AEREO NAZIONALI gratis

CIRCOLAZIONE AUTOSTRADE gratis

PISCINE E PALESTRE gratis

FS gratis

AEREO DI STATO gratis

AMBASCIATE gratis

CLINICHE gratis

ASSICURAZIONE INFORTUNI gratis

ASSICURAZIONE MORTE gratis

AUTO BLU CON AUTISTA gratis

RISTORANTE gratis (nel 1999 hanno mangiato e bevuto gratis per Euro 1.472.000,00). Intascano uno stipendio e hanno diritto alla pensione dopo 35 mesi in parlamento mentre obbligano i cittadini a 35 anni di contributi (per ora!!!)

Circa Euro 103.000,00 li incassano con il rimborso spese elettorali (in violazione alla legge sul finanziamento ai partiti), più i privilegi per quelli che sono stati Presidenti della Repubblica, del Senato o della Camera. (Es: la sig.ra Pivetti ha a disposizione e gratis un ufficio, una segretaria, l'auto blu ed una scorta sempre al suo servizio)

La classe politica ha causato al paese un danno di 1 MILIARDO e 255 MILIONI di EURO.
La sola camera dei deputati costa al cittadino Euro 2.215,00 al MINUTO !!

Far circolare.......si sta promovendo un referendum per l' abolizione dei privilegi di tutti i parlamentari............ queste informazioni possono

calogero giorlando 25.02.06 17:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il Coordinamento comunale e provinciale di Forza Italia di Teramo in una nota ufficiale a firma dei rispettivi responsabili di Partito, Attilio Altitonante e Paolo Tancredi, comunicano ai cittadini teramani di prendere visione del Programma elettorale della Casa delle Libertà, subito disponibile sul sito internet di Forza Italia, presentato venerdì 24 febbraio 2006 dal leader della coalizione Silvio Berlusconi. “Sono 261 pagine in meno rispetto a quello della cosiddetta “Unione” - spiega Paolo Tancredi, coordinatore provinciale - perché il Programma della Casa delle Libertà è il seguito di quello presentato nel 2001, puntualmente realizzato, che ora stiamo attuando, e che richiede per diventare concreto ancora del lavoro: anche in Abruzzo e in provincia di Teramo dove sono già stati investiti decine di milioni di euro, grazie al Governo Berlusconi”. Per gli azzurri aprutini, molto è stato fatto e molto c’è ancora da fare. “Abbiamo deciso - sottolinea Attilio Altitonante, coordinatore comunale di Forza Italia - di seminare qualcosa di nuovo nel campo finora coltivato dal Premier Berlusconi e dalla Casa delle Libertà: nel preambolo (http://www.forza-italia.it/) del Programma viene ribadito quanto fatto dal Governo in questi anni, compreso le cose imprevedibili accadute, come: l’11 settembre 2001, la guerra in Iraq e in Afghanistan, l’aumento del costo delle materie prime, l’euro ipevalutato, l’emersione di nuovi sistemi economici fortemente competitivi come l’India, la Cina, i Paesi dell’Est europeo. Ci siamo scontrati con l’evidenza del terzo debito pubblico nel mondo e con un buco di 37 mila miliardi di lire, con una forte disoccupazione e un’architettura istituzionale che rendeva lunghissimi i percorsi delle leggi”. “Il Governo Berlusconi non si è limitato a gestire l’esistente - precisa Tancredi - ma è andato avanti superando immobilismi storici e resistenze continue, pagando anche tutti i costi politici del cambiamento:realizzando in questi cinque anni 36 riforme

Nicola Facciolini 25.02.06 17:11| 
 |
Rispondi al commento

Leggende metropolitane per telelobotomizzati berlusconiani (ultimo e unico libro letto: la guida tivi).

1) I comunisti governano dal 1946, salvo la solare pausa dell'homo novus, l'angelico imprenditore che non arrubba come tutti i politici, signora mia, anzi regala ai poveri

2) La mafia non esiste, Rita Borsellino è una pazza e quei galantuomini di Cuffaro e Dell'Utri potrebbero dispiacersi

3)L'Italia è in gran forma economica e i giovani sono pieni di speranza, anzi, se avessimo ancora la lira, saremmo primi al mondo, ma si sa la colpa è dell'Euro di Prodi, signora mia

4)Il primato religioso dopo Lepanto spetta a noi, lo dicono pure le lagrime rosse di certe statuine. Migliaia di miti imprenditori padani in saio bianco sono giornalmente martirizzati dai feroci operaiacci islamici che impongono il loro credo con la violenza, non si scrive sulla stampa chè tutta communista, ma me l'ha detto mia cugggina di Treviso, signora mia

5) In fondo mussolini ha mandato solo in vacanza gli oppositori, come ha detto il nostro corrottolo (ohps rifattolo). La colpa dei guai del mondo fu degli ebrei come oggi è degli islamici, signora mia

5 Diciamocela tutta: 'sti comunisti l'ho visti sgranocchiare coscette di bimbo bianco, signora mia

fabrizio quaranta 25.02.06 17:07| 
 |
Rispondi al commento

finalmente una donna, e una donna che solo il cognome ci riporta a persone con le palle...ha deciso di fare qualcosa per noi....intendendo per noi tutti i ragazzi della mia generazione, io come molti della mia età (24anni) sono parte di quelli che definisco la "generazione degli indignati", indignati ma anche impotenti, perchè ignoranti dei mezzi a nostra disposizione...
sono siciliana di nascita ma spagnola di adozione, fugita dall'italia perchè stufa di un'italia che nn capisco....e che nemmeno si fa capire, ma un'italia meravigliosa, che ha solo bisogno di essere aiutata, vorrei a nome di tutti i fuggiti come me ( ma che ci siamo già organizati per scendere a votare)ringraziare chi ancora crede in un possibile cambiamento, anzi miglioramento, facendo però una richiesta...più informazione per favore, ma informazione diretta a noi giovani, comprensibile, sempliice...che possa aiutare ad aiutarci...
quindi grazie, e speriamo di non perde almeno per questa volta!
ml.

marialuna maresca 25.02.06 17:06| 
 |
Rispondi al commento

Evidentemente non sono d'accordo sul fatto che i provvedimenti adottati abbiano le conseguenze che tu hai indicato nel tuo intervento, ....
Marco Libardi

A lei non crede sig marco!!!!!! certo se parlassimo di religione niente da eccepire ma quì parliamo di fatti e questi sono fatti .

6) uno dei produttori italiani di apparecchi per ricevere il digitale terrestre è un'impresa controllata, attraverso la finanziaria Pbf srl, da mio fratello Paolo Berlusconi, e giustamente usufruisce dei contributi statali per il digitale terrestre. (Washington Post).
7) il decreto salva calcio mi ha fatto risparmiare 240 milioni di euro, e la riduzione delle plusva-lenze (Tremonti 2002) ha fatto risparmiare a Mediaset 340 milioni di euro.
Caro elettore, cara elettrice,tutti dicono che c’è crisi ma grazie a questo governo, ora io sono il 25esimo uomo più ricco del
mondo. Pensa, nel 2001 ero solo il 48esimo! La crisi è chiaramente una menzogna dei comunisti.Ti chiedo il voto per altri 5 anni e così anche il nostro Paese potrà dire che un italiano è tra i primi
10 uomini più ricchi del pianeta.
Forza Italia! La forza di un sogno!
Silvio Berlusconi

masso salvi 25.02.06 16:27| 
 |
Rispondi al commento

Caro Ciro Menotti, lasciamo stare i borbonici , il risorgimento e il medioevo.

Credo piuttosto che la mafia può essere sconfitta solo ritrovando il senso dello stato ,della politica, dei valori della democrazia , della giustizia sociale, della partecipazione , del progresso.

Per far questo è necessario il coinvolgimento della gente, di noi tutti , dobbiamo impadronirci di nuovo della politica, della voglia di parteciapre e di controllare quanto i nostri delegati al parlamento e al governo fanno sulla base del nostro mandato.

Oggi purtroppo la politica è professione, è intrallazzo, compromesso di interessi , la finanza , l'industria e la politica costituiscono un intreccio di potere che ha bisogno del mutuo soccorso di tutte queste componenti. L'obiettivo è fare profitti alle spalle della gente che viene rimbambita con fiction ,grandi fratelli e festivals.

Se lo scopo è fare profitti anche che li consegue nei modi illegali (mafia) trova spazi per i compromessi e gli accordi con la politica.

Il fine giustifica i mezzi (Machiavelli docet)

Quello che questi ultimi 5 anni hanno insegnato a tutti noi è che le regole non contano più, si è affermato il principio che vince sempre il più forte o il più furbo, non la ragione, non la legge perchè la legge quando impedisce di fare gli interessi di chi ha il potere viene disimvoltamente cambiata.

Questa è mafia e parliamo dell'Italia intera non della sicilia soltanto.

valter Sacchi 25.02.06 16:14| 
 |
Rispondi al commento

Auspicando che questa volta sia pubblicato il mio commento (altri due non lo sono stati e non so il perchè).

Forse il progreamma di FI è meno di 261 pagine perchè non sanno più cosa inventare per gli Italiani dopo il fallimento del precedente spot di porta a porta del 2001.

Terminati gli slogans rimane il vuoto assoluto, le leggi per gli amici, per le aziende del gruppo (Gasparri complice), per pacificare l'Iraq (vedi guerra civile in corso) e così via opportunisticamente legiferando.

Da quando la destra è al governo è accaduto di tutto in Italia e nel mondo (che porti sfiga?): 11 settembre, Afganistan, Iraq, Terremoti , Tsunami, crisi petrolifera, terremeto nel sud Italia (ma non si doveva ricostruire il tutto in tre mesi a immagine e somiglianza di Milano 2? mi sembra che siamo ancora lì) lo scontro di civilità , Sars, Aviaria,Marcello Pera e così via di catastrofe in catastrofe.
Nel contempo abbiamo assitito a costruzioni di sarcofaghi faraonici con adeguata legge a sostegno, a lifting, a fortificazioni di ville in sardegna, a destabilizzazione delle istituzioni, all'impoverimento del paese, al rinascere della xenofobia, alla politica ridotta a tifoseria , si è perso il senso della politica come servizio del paese ma piuttosto si è ritenuto di farne u nsitema di affari e finanza.

Riposatevi gente, riposatevi e lasciate che dopo i vostri disatri siano le persone per bene a risollevare l'Italia.

Valter Sacchi 25.02.06 15:43| 
 |
Rispondi al commento

Credo che l'unica soluzione per i problemi di mafia e camorra,sarebbe riportare i confini al 1860 cioè al regno dei borboni. Visto che quei confini sono rimasti invariati per ottocento anni,una ragione ci sarà. E potrebbe essere la naturale predisposizione genetica al feudalesimo medioevale. Che ha attraversato il rinascimento, il risorgimento e i conflitti mondiali; senza per questo mutare o progredire socialmente.

Ciro Menotti 25.02.06 14:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sulla Borsellino, che scrive a Grillo come ultimo scoglio a cui aggrapparsi: dovrebbe vergognarsi di aver politicizzato un cognome come quella che rappresenta l'unità nazionale contro la mafia.

Vittorio Rossi 25.02.06 13:23

Ma che caxxo dici!?

Lo sai ignorante che non sei altro che la Boresellino si candida perché l'intera destra siciliana è collusa con la mafia?

Lo sai ignorante che le giunte di destra in sicilia fanno ostruzionismo contro la riassegnazione dei beni confiscati alla mafia e in generale ad ogni iniziativa contro la mafia!?

Lo sai che la destra ha bloccato di fatto la legge sui beni cinfiscati?

ANDATE SU WWW.LIBERA.IT e leggete come stanno le cose.

cdl MAFIOSI, FASCISTI E NAZI-RAZZISTI!

Andrea Santoro 25.02.06 14:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oggi necessitano dei riformatori “purosangue”. Credo che le riforme rientrino in un etica di studio della determinazione della condotta umana e per questo diviene indispensabile partire da una posizione di riforma radicale ovvero da un dibattito sulla natura dell’uomo e sulla società del terzo millennio. Diviene altresì indispensabile guardare solo agli interessi della collettività, senza cedere a pressioni contrarie e/o di interesse di parte, o di una parte. L’approccio alla “questione disastrosa italiana” dovrebbe avere un retroterra onesto, trasparente e per questo, naturalmente diverso da quello dei sostenitori degli ideali assimilazionisti del secolo scorso. Se per un verso si accetta l’assunto fondamentale, ovvero la convinzione che gli italiani devono abbandonare concezioni clientelari, per un altro ne ricaviamo l’enorme vantaggio di restare a testa alta e sempre più a pieno titolo nell’Europa Unita.

Con queste basi possiamo essere messi benissimo a confronto con i problemi di questa nuova società, sino a potere sperare in un futuro più fecondo e duraturo per tutti e quindi senza discriminazioni tra cittadini. Oggi non si sente altro che parlare di raggiri, manipolazioni, truffe, bancarie, responsabili indagati etc. Sappiamo tutti che non possiamo continuare così, con questa nefandezza a rimorchio e danni ai cittadini a non finire. Grazie di avere letto. FORZA SISU (Sisu non significa “PARTITO POLITICO”, ma semplicemente una parola di origine finlandese, intraducibile in qualsiasi altra lingua, in quanto con una parola allo stesso tempo, si invocano i seguenti valori: lealtà, coraggio, tenacia, prudenza, probità, sacrificio, dovere, obbedienza, disciplina... Nella vita, ed in particolare nelle Forze dell'Ordine e nell'Esercito, si vedono molti esempi di Sisu. Quindi è come se si dicesse FORZA ONESTA’ ma con un significato più dettagliato. Gridare a gran voce FORZA SISU! è come se dicessero ABBASSO I DISONESTI E I PARASSITI. Giacomo Montana

Giacomo Montana 25.02.06 14:10| 
 |
Rispondi al commento

Indirizzato a pietro lascala, Ti invito nuovamente , oggi alle ore 16.00 (se dici) davanti al Monumento a PROSECCO , se sei veramente di TRIESTE , OGGI ho scelto per te' PARLIAMO IN TEDESCO. Domani dopo la MESSA alle ore 11.00 SCEGLI tu la lingua per farti CAPIRE. alle 1600 Tel. 040200001. robert

Roberto Cante 25.02.06 13:56| 
 |
Rispondi al commento

A diferenza di Follini,Casini e Fini non reagiscono più agli schiaffi del Berlusca.Ciò mi lascia molto prelplesso,non riesco a capire se sono diventati di gomma oppure se hanno venduto al Berlusca oltre alla testa anche il corpo.Casini,se può,non candidi Cuffaro nelle sue liste. E vero che può essere innocente ma è vero anche che può essere colpevole, nell'incerezza....... sono sicuro che ci gudagnerebbe(non in soldi)di fronte all'Italia e di fronte alle persone più care se ne ha. Per quanto riguarda Fini ormai non c'è più niente da fare,ormai è talmente sottomesso che mi fa schiffo. Possibile che non sia più intelligente e che sia diventato solo un robot? Il motivo lo immaginano tutti,è solo una questione sol....Di sicuro so che il mio voto non l'avrà.

benvenuto zandara 25.02.06 13:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono pienamente d'accordo! Il dollaro americano non vale più niente da quando non ha più la parità con l'oro. Ecco perchè la Fed continua ad innalzare i tassi di interesse e a invadere il mercato con la sua carta straccia. Il vero delitto di Saddam per l'America è quello di aver voluto pagato il greggio con gli euro e non più con i dollari. Anche la Russia vuole questo e, infatti, ultimamente ci sono stati contrasti a distanza tra Russia e America in Georgia, Ucraina e compagnia bella. Un consiglio? Se avete azioni in dollari cambiatele!

Franca Verrone 25.02.06 11:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vorrei consigliarvi un sito dove potete trovare materiale molto interessante su berlusconi, sono tutti video che dovremmo vedere in tv, ma che il controllo dell'infomazione televesiva che vige oggi nel nostro paese censura sistematicamente:

WWW.SCALORI.NET/BERLUSCONI/

per chi fosse interessato a maggiori informazioni riguardo a cuffaro consiglio di cercare il documentario "La Mafia è Bianca". (lo trovate anche su emule)

Giuseppe Gallo 25.02.06 11:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Innanzittutto mi scuso con il sig. Quaranta e rispondo subito al sig. Brazo. Se non crede che la sig.ra Fallaci predichi lo scontro di civiltà allora vuol dire non ha letto i suoi ultimi interventi. La Fallaci è allineata alla tesi sostenute dai neocon americani e dai teocon italiani dissennati come il presidente del Senato Pera che, praticamente, sostiene la superiorità dell’occidente e l’impossibilità di un dialogo con l’islam. Io sono profondamente contraria a questa tesi, che mira a destabilizzare il mondo intero. E’ ovvio che bisogna combattere il terrorismo e l’integralismo da ambo le parti (i fanatici si annidano anche tra i falsi cristiani fondamentalisti americani quali Bush), ma certo non si combatte con la guerra preventiva, bombardando un popolo già vessato per molti anni da Saddam (che ricordo aiutato e finanziato dagli Stati Uniti finchè ha fatto loro comodo). Che le bombe americane abbiano fatto meno vittime dei kamikaze è una grande stupidata: nell’attentato dell’11 settembre, per esempio, morirono circa 3000 persone (se non ricordo male) invece i civili iracheni uccisi per la democrazia sono intorno ai 30000. E non dimentichiamo che, molto spesso, gli attentati kamikaze in Iraq sono contro la popolazione civile sciita. Ora, io non sono una profonda conoscitrice di tutte le diverse cellule terroristiche islamiche, ma so che alcuni di kamikaze che hanno attaccato le torri gemelle non erano affatto talebani, ma provenivano dall’Arabia Saudita, quella stessa Arabia al cui soldo sono sia Bush padre che Bush figlio e altri provenivano dall’afganistan (ossia i mujaheddin finanziati sempre dall’America) Le consiglio a questo proposito di vedere il film di Micael Mooore 9/11 Fahrenheit e il film documentario contro la manipolazione delle notizie in America del canale Foxnews. Per quanto riguarda le armi di distruzione di massa Lei è rimasto uno dei pochi a credere che esistessero in Iraq. Continui così con il prosciutto sugli occhi!

Franca Verrone 25.02.06 11:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

VENTO DEL SUD
Egregio sig. LASCALA, e quanti come Lui la pensino allo stesso modo, comprendo il Suo stato d'animo condivido la tesi che i nostalgici sono in maggioranza a SN. ed in specie nei partiti che li rappresentino da RC,PDCI,VERDI&c.. Lei però -a mio parere- affronta in modo sbagliato il probelma,NON è allontanandosi dal centro-sinistra, e dare spazio alla Destra-centro, che favorirà una nuova e migliore qualità della vita in Italia. Buttiamo fuori i comunisti oltranzisti, sono daccordo. Rafforziamo i partiti di centro che guardano a SN. ed anche i comunisti oltranzisti verranoo a più miti consigli. Come può constatare anche CARUSO candidato nelle fila di RC a spento la sua fiamma combattiva, il problerma sarà capire la qualità di questi candidati quando dovranno confrontarsi su scelte serie su programmi dove la determinazione e la capacità di agire deve essere pari alla qualità dei loro saperi e della loro umiltà. In ogni caso meglio confrontarsi con Prodi & c. che con un oscuro personaggio come BERLUSCONI che dopo aver sistemato i fatti Suoi -a quanto le cronache riportano- già in epoca Craxiana, oggi pretende il vello della castità morale, chiedendoci di dimenticare che il "border line" del politico è concentrato tutto sulla capacità di intuire, prevenire, legiferare in funzione dell'interesse generale a cui Egli e delegato dal popolo sovrano(?) BELUSCONI ieri lo ha rimarcato ai suoi colonnelli che l'hanno ben capito. Quando ha esordito nel programma elettorale presentato dalla CDL IO SONO L'UNICO CANDIDATO PREMIER, tutti gli altri sono solo calamari.
P.S.: rileggete i Vs. appunti liceali per sapere quanto vale intellettualmente il calamaro.
FORZA SUD. FORZA ITALIA quella vera.

Carmine D'Ambrosio 25.02.06 10:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sono favorevole alla candidatura di Rita Borsellino ,ma sto notando una cosa NON VEDO NESSUN CARTELLONE DEDICATO A RITA!!!!
Vedo esclusivamente spot cartacei di "TOTò" cuffaro.
Ma totò è un nome proprio???
Se uno deve votarlo cosa segna? "totò" cuffaro?
Mapperpiacere!!
Signora Borsellino,lei ke può faccia sentire la sua voce,nn si faccia mettere i piedi di sopra,mi fido di lei.

gabriele purpura1983 25.02.06 10:35| 
 |
Rispondi al commento

Sig. Quaranta ce ne fossero altri come Gino Strada nel mondo! Mi spiega perchè sarebbe meglio una pazza in abbondante menopausa che predica lo scontro di civiltà e di religioni? Sa a volte mi stupisco della sconfinata idiozia delle persone! Per quanto riguarda le vignette e la libertà di stampa di contorno le faccio notare che la Padania, proprio per la tanto decantata libertà di stampa, ha taciuto sull'episodio della maglietta di Calderoli. E poi noi occidentali avremmo super ragione sulla reazione esagitata delle folle aizzate dagli estremisti islamici se la smettessimo però una buona volta di bombardare le popolazioni civili. Mi ha capita?

Franca Verrone 25.02.06 09:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che Berlusconi abbia permesso per ben 5 anni lo strapotere di una forza eversiva, rozza ed ignorante come la Lega ci può pure stare: sapete il Berlusca non ha alcun senso dello Stato, alcuna coscienza civica, quindi da lui non ci si poteva aspettare altro.
Che adesso, pur di racimolare voti, si allei con esaltati filonazisti, per l'occasione usciti dalle fogne in cui si erano rintanati, è comprensibile: farebbe accordi anche con il diavolo pur di tenere il sedere incollato alla poltrona.
Ma ci sono cose che superano l'umana comprensione e sopportazione: la sinistra candida Rita Borsellino e Gerado D'Ambrosio (orrore, gli esponenti della destra si stracciano le vesti difronte a tale scandalo). E la destra che fa? Candida, udite udite (ma speriamo che non sia vero) Mike Buongiorno. Che dire? Sono felice che AN abbia trovato il degno rappresentante del suo programma politico.
Ma il vero colpo di genio è l'adesione alla DC di Rotondi (chi è costui?) di Emanuele Filiberto di Savoia. Ho visto una sua intervista in televisione e, alla domanda di prammatica di quali fossero i suoi valori, il principino con uno sguardo vacuo (a causa del mononeurone che vaga nella solitudine della sua zucca vuota), ha risposto, indovinate un pò, con i soliti argomenti che tutti i politici sfoderano nel periodo elettorale, ossia la famiglia (quella Savoia penso) e l'assistenza ai giovani. A dire il vero questo è un concetto originale perchè in genere si pensa all'assistenza agli anziani.

Franca Verrone 25.02.06 08:59| 
 |
Rispondi al commento

Ma non era destra = sinistra,

GRILLO, già dimenticato?
Ti ho tampinato in tanti post precedenti.
Ti ricordavo che così riprendevano quota i loschi e rozzi banditi della casa dei cazzi propri..

A me fa piacere che hai smesso di dire 'sta cazzata qualunquista rigenera mostri,
spero finalmente che anche tu saprai distinguere fra merda e Cioccolato,
fra cuffaro e Borsellino,
fra dell'Utri e Falcone,
fra fallaci e Gino Strada
fra calderoli e Fassino,
fra bislosconi e Prodi

eppure ho fatto fatica al tuo spettacolo a non mandare a cagare i grillo boys con la maglietta con bislosconi e fassino accomunati.

Se il bene assoluto non esiste,
l'orrore berlusconiano è una realtà.

Fabrizio

fabrizio quaranta 25.02.06 08:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ MARIO RAGUSA.
Hai colto uno degli aspetti più sentiti dagli elettori di entrambi gli schieramenti politici, la mancanza cioè della possibilitrà di esprimere la preferenza sulla scheda elettorale.

mi preme ricordarti che la nuova legge elettorale è stata votata dalla maggioranza di centrodestra con la ferma opposizione del cx,quindi la responsabilità ricade tutta sulla CDL ed è con la CDL che devi incazzarti.

Per quanto riguarda le primarie, l'unione del centrosinistra le ha fatte con tutti i leader dei partiti che lo compongono ed addiritura gli elettori hanno pagato un euro minimo, per votare. hanno votato 4.305.000 elettori e la maggioranza ha votato per Prodi.

Devi ragionevolmente riconoscere che nel centrodestra hanno 3 "punte", tutte autonominate dai partiti di appartenenza. Ma il premier candidato( senza primarie) è Berlusconi.

Le primarie per la composizione delle liste, si sarebbero potute fare e si potranno fare solo quando tutti i partiti saranno d'accordo e faranno una legge in merito.

Anchio le avrei volute,ma obiettivamente non era possibile anche per il tempo limitato a disposizione.

Resta il fatto che questa pessima legge elettorale, studiata a tavolino dai complici del Cavaliere, è fatta sopratutto per rendere più difficile il governo dell'Italia e l'unico scopo della cdl, sapendo già di perdere, era quello di creare difficoltà al prossimo governo di centro-sinistra.


basoli giovanni 24.02.06 16:13 | Rispondi al commento |

Ma aspetta PRODI ,non è quello della famosa seduta spiritica ai tempi del rapimento moro,no forse è quello dello scandalo eni,no dello scandalo cirio ,no aspetta è quello che andò al governo qualche anno fa, e fu cacciato a calci in culo dagli italiani,no aspetta è quello che ha svenduto la lira e ha fatto il burattino alla presidenza del parlamento europeo,no aspetta mahhh prodi,boo..

Mario cataldo

mario cataldo 25.02.06 01:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

bHo avuto notizia che gli amici di FI sono d'accordo che si dicano le cose fatte da Berlusconi in 5 anni di governo con i suoi complici della CDL.

La prima cosa fatta è stata la legge sulle donazioni e l'eliminazione delle tasse dalle eredità miliardarie. visto che ne ha usufruito solo lui e pochi altri, la possiamo definire "LEGGE AD PERSONAM".

Altra importante legge e quella sulle tv. La legge Gasparri che gli ha consentito di tenere rete 4 nella rete anlogica anzichè sul satellite come previsto dalla cancellata legge Mammì.
Questa legge non è AD PERSONAM ma AD AZIENDAM MEDIASET.

Altra legge quella sulle rogatorie internazionali per non far arrivare in italia documenti compromettenti per il Cavaliere.
Legge AD PERSONAM.

Vogliamo dimenticare la legge ex Crielli? AD PERSONAM.

E la legge Pecorella? Ad personam e ad amicim (scusate il pessmo latino). e tante altre
ancora.

Bisogna riconoscere che il cavaliere ed i suoi complici hanno lavorato molto intensamente e non hanno mica finito.

in un prossimo post cercheremo di dirvi cosa sta promettendo a vecchi e bambini.

Postato da basoli giovanni il 24.02.06 16:55
Ma aspetta PRODI ,non è quello della famosa seduta spiritica ai tempi del rapimento moro,no forse è quello dello scandalo eni,no dello scandalo cirio ,no aspetta è quello che andò al governo qualche anno fa, e fu cacciato a calci in culo dagli italiani,no aspetta è quello che ha svenduto la lira e ha fatto il burattino alla presidenza del parlamento europeo,no aspetta mahhh prodi,boo..

Mario cataldo

mario cataldo 25.02.06 01:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

per ilaria rizzo.

se i tuoi valori sono quelli del vangelo, tu non lo sai ma sei di sinistra.

L'egoismo è di destra, la solidarieta' è di sinistra.

La tolleranza è di sinistra.
Se noti , ciò che è di sinistra nel vangelo è indicato come valore positivo.

basoli giovanni 24.02.06 18:32


Ma aspetta PRODI ,non è quello della famosa seduta spiritica ai tempi del rapimento moro,no forse è quello dello scandalo eni,no dello scandalo cirio ,no aspetta è quello che andò al governo qualche anno fa, e fu cacciato a calci in culo dagli italiani,no aspetta è quello che ha svenduto la lira e ha fatto il burattino alla presidenza del parlamento europeo,no aspetta mahhh prodi,boo..

Mario cataldo


mario cataldo 25.02.06 01:35| 
 |
Rispondi al commento

Piccolo sfogo...
“Non v'è pazzo più grande del candidato alle elezioni, il quale umilmente si presta ad adulare il popolo, ne compra il favore con donativi, va in caccia degli applausi d'una massa di pazzi, è tutto contento quando lo acclamano, si lascia portare intorno in trionfo perché il popolo lo ammiri, come si fa per le immagini dei santi, e infine ammette di star ritto nella pubblica piazza effigiato nel bronzo. Con tali buaggini fanno il paio le adozioni di nomi e soprannomi, gli onori divini offerti ad uomini da nulla, e le pubbliche cerimonie con cui tiranni scelleratissimi vengono elevati al rango di divinità. Queste sono davvero pazzie belle e buone e non basterebbe un sol Democrito a farsene le dovute beffe... in definitiva la vita degli uomini nient'altro è che un gioco della pazzia." (Erasmo da Rotterdam - 1509)
Queste parole hanno quasi 500 anni ma sono di una attualità inquietante. E’ pure vero che la vita dell’uomo è influenzata da una specie di bioritmo che alterna stadi negativi a stadi positivi e per questo gli accadimenti sono irrimediabilmente destinati al continuo ripetersi. Cambia solamente il tempo e lo spazio intorno, cambia lo stato visivo, ma l’essenza è la stessa.
“Ed ecco che,
vòi per fato, vòi per magia,
appar Silvio d’Arcore a mò di Torquemada,
e come peste, fa morìa.
Nera veste, bianco il riso,
addita giudici e politicanti,
e nel suo far assai deciso,
lo mette nel diè a tutti quanti.
Lui si fa beffe e parla a spiano,
un sol discorso, nol poi seguir,
ti dice che tu sei un villano,
e solo lui è l’Avvenir…
Lui fa promesse, t’illude, da sfogo
alla bravura nell’arte dell’inganno,
che può trascinarti il cul sul rogo,
assicurando di non ti far danno.”
Buonanotte a tutti.

Max Amerino 25.02.06 01:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non sapevo che la Bora potesse rincoglionire il cervello!
Questa poi...

Score Gina 25.02.06 01:24| 
 |
Rispondi al commento

Nel mio programma elettorale è presente un punto che ritengo fondamentale per il rilancio del nostro Paese: la credibilità dei parlamentari, la reputazione di chi ci rappresenta.
Per questo ho inserito nel programma, cito testualmente:
“ Impedire la candidatura alla Camera e al Senato e al Parlamento Europeo di persone condannate in via definitiva “.

Il Parlamento non può essere, come è invece oggi, un luogo dove le regole non valgono allo stesso modo che per gli altri cittadini italiani. Un luogo in cui l’accesso alla carica di parlamentare è consentito a chi ha mentito, corrotto, truffato, frodato il fisco e per questi reati è stato condannato in via definitiva.
Un requisito per accedere a un posto pubblico è la mancanza di condanne, ma questo non vale per il ruolo di parlamentare.
Da oggi ho deciso di pubblicare, riprendendolo dal blog di Beppe Grillo, l’elenco dei condannati in via definitiva con i reati per i quali hanno ricevuto una condanna con un’immagine permanente su questo sito dal titolo: “Parlamento Pulito!”.

Chi è condannato non può fare il parlamentare.
L'Italia dei Valori applica a sè stessa questa regola a prescindere dall'esistenza di una legge.

Non è possibile che le leggi siano scritte da chi le ha violate.

Postato da Antonio Di Pietro

www.antoniodipietro.it

Maria Laura Frattarelli 25.02.06 00:30| 
 |
Rispondi al commento

Per Nicola Facciolini

Il programma di Berlusconi è smantellare il sistema democratico a partire dagli organi di garanzia quali sono i giudici.
Il programma di Berlusconi è rimanere al governo del paese per evitare le patrie galere dove dovrebbero stare tutti quelli che violano la legge e commettono gravi reati.
Il programma di Berlusconi è smantellare il sistema sociale e far arricchire le aziende che fanno capo a lui e ai suoi amici e parenti.

Mi dispiace per la gente ceca e sorda come te,ma l'Italia non ci sta. E saranno uomini e donne come Rita Borsellino che garantiranno libertà, uguaglianza, democrazia ed uno stato di diritto che sarà tutelato da una magistratura indipendente e qualificata.

Lara Greco 24.02.06 23:47| 
 |
Rispondi al commento

ECCO IL PROGRAMMA DELLA CASA DELLE LIBERTA’.


Vi proponiamo il programma della Casa delle Libertà presentato dal leader della coalizione di Centrodestra, il Premier Silvio Berlusconi.
"Sono 261 pagine in meno perché questo programma è il seguito di quello che abbiamo presentato nel 2001, e che abbiamo puntualmente realizzato, che ora stiamo attuando, e che richiede per diventare concreto ancora del lavoro. Molto è stato fatto e molto c’è ancora da fare. Abbiamo deciso - ha sottolineato il premier- di seminare qualcosa di nuovo nel campo coltivato finora".
Silvio Berlusconi ha ricordato che nel preambolo viene ribadito quanto fatto dal governo in questi anni, compreso "le cose imprevedibili accadute, come l’11 settembre, la guerra in Iraq e in Afghanistan, l’aumento del costo delle materie prime, l’euro ipevalutato, l’emersione di nuovi sistemi economici fortemente competitivi come l’India, la Cina, i Paesi dell’Est europeo". "Ci siamo scontrati con l’evidenza del terzo debito pubblico nel mondo e con un buco di 37 mila miliardi di lire, oltrché con una forte disoccupazione e un’architettura istituzionale che rendeva lunghissimi i percorsi delle leggi".

AL SITO http://www.forza-italia.it/speciali/programma_cdl.pdf

Nicola Facciolini 24.02.06 23:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Finalmente! anche la cara Rita Borsellino compare in questo splendido blog!
Caro Beppe, io, che ho un blog dove spessissimo riporto i tuoi post, per cercare di far aprire la mente a giovanissimi della rete, di fronte ad un post del genere, "mafiologo" come sono, non potevo non dire la mia! personaggi come Rita Borsellino fanno bene all'Italia se ben "usati"... il mio sogno sarebbe quello di vedere anche Maria Falcone: al dì la del "mito" dei fratelli, scomparsi per la libertà, HANNO QUEL SANGUE, QUEL CROMOSOMA! adatto al cambiamento...in questa Italia sempre più buia!
La mia è una storia lunga...molto lunga! e dopo aver contattato invano Costanzo, non escludo di scriverti, prossimamente, una bella mail per presentarmi e spiegarti i miei progetti...MA UNO IN PARTICOLARE!...RISULTI SEMPRE PIù QUELLO ADATTO...GRAZIE DI ESISTERE!

Manuele Fiori da Spoleto (Pg)


Grazie sig.Borsellino
per far si che la politica sia espressione della vita e della "liberta", che come qualcuno ha detto è partecipazione.
E per questo che dico che:
Un paese che ha bisogno di eroi è un paese triste.
spesso uomini che fanno il loro dovere vengono ricordati come eroi,
ma nel loro ricordo si dimentica che ogni volta che un eroe muore ,muore anche un uomo.
Forse non siamo tutti eroi, ma uomini lo siamo per forza non per scelta.
e se si vuole dare un senso a questo, non uccidiamo più eroi, non costruiamo miti(Tipo il Che e altri..e di destra e di sinistra),
costruiamo volonta di partecipare alla vita.
Come UOMINI.

benedetto silano 24.02.06 22:53| 
 |
Rispondi al commento

x pietro lascala

ma non ti vergogni
ma come ti permetti di giudicare la scelta
della signora RITA.
L'italia che ha ucciso Paolo,Giovanni
è l'italia che voti tu...arrogante e incivile!!

VOI siete il male del nostro PAESE
VOI distruggete i nostri VALORI
VOI ........nulla
voi ........IL N U L L A

luca d'andrea 24.02.06 22:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Leonardo Migliarini @@@@@@@@ò

..."infatti, mentre tutto il mondo, ipocritamente, sbava sul mercato cinese come un pedofilo sulle mutandine di una mendicante brasiliana,"

Leonardo Migliarini@@@@@@@

Tralasciando il pessimo gusto del paragone da te citato Migliarini ( che con il Da Vinci condividi solo ed esclusivamente il nome ) passiamo ora alla demolizione sistematica della tua tesi.

1) Dimmi gentilmente Migliarini, quali sono i settori in cui lo sbavante mercato mondiale spinge per entrare in Cina : il tessile?? l'hi-tech??il calzaturiero?? l'automobile??
Attendo risposta.

2)Tu non hai capito un emerito cazzo di quello che ho scritto e lo dimostrano le tue parole: " LUI, MONSIEUR LINOGE, il nuovo George Soros, il nuovo J.P. Morgan, ci informa che del mercato cinese ce ne dobbiamo sbattere, perché alla larga non rende - e nella sua profonda analisi di Ortodossia Liberale sembra tralasciare, appositamente, per il nostro bene di ingenui consumatori del sabato sera, che se IL MERCATO FOSSE DAVVERO LIBERO, L'OCCIDENTE SAREBBE FALLITO DA UN PEZZO, COMPRESI GLI USA, CHE INFATTI POSSONO MANTENERE IL DEBITO CHE HANNO SOLO CON UNA COMBINAZIONE DI TRUCCHETTI E GIOCHINI VALUTARI, che non si sa ormai per quanto potranno reggere_"

Ora spiegami quando ho detto che " alla larga " ( cazzo significa poi ) il mercato cinese non rende, quando ho affermato che un mercato cinese semplicemente non esiste.

3)L'intervento a cui ho risposto non parlava di mercato occidentale ma di come i dazi non servono, " semplicemente bisogna essere i migliori ".
Tale affermazione è falsa perchè il contesto del mercato cinese è fuori da ogni schema produttivo, comunque se tu sei in grado di produrre a costi inferiori rispetto alla Cina fammi sapere, e fallo sapere anche al nostro governo!

4) Per evitare le figure di merda rispondi solo se sei preparato, e non limitarti a mettere la battuta sotto la discussione che magari non la vede nessuno.

Ave NOBEL!

Andrè Linoge 24.02.06 22:46| 
 |
Rispondi al commento

Letto ora su ADN Kronos

"...la candidatura della signora Maria Grazia Lagana' Fortugno, ufficialmente candidata nella lista unitaria de L'Ulivo alle prossime elezioni politiche di primavera.... "

Cari Calabresi e Siciliani, fratelli in tante vicende umane e divisi da chi vuole dividervi:
le donne vi uniscono e vi ridanno onore.

Onoratele!
Gli dovete almeno questo dopo quello che avete tolto loro!
Se non volete farlo per il futuro dei vostri figli, fatelo per il vostro onore.

Rosario Vesco 24.02.06 22:41| 
 |
Rispondi al commento

CARO GRILLO..HO VOLUTO ASPETTARE PER SCRIVERE IN QUESTO POST..PER VEDERE SE I VERI TROLL..QUELLI CHE SONO VERAMNENTE A SERVIZIO E SONO PAGATI DALLA SINISTRA..AVREBBERO EVITATO DI ENTRARE CON I LORO ATTACCHI A BERLUSCONI,..AVREBBERO APPUNTO EVITATO DI USARE ANCHE QUESTO POST,PER I LORO SCOPI POLITICI..
MA COME TUTTI POTETE VEDERE..SONO QUA..E SONO SEMPRE PIU' INSISTENTI PERCHE' MANCA POCO ALLE ELEZIONI E HANNO PAURA CHE I LORO CAPI D'ALEMA E FASSINO NON VADANO AL POTERE..HANNO PAURA CHE NON RIESCANO AD ACCUPARE DINUOVO LE TANTO AGOGNATE POLTRONE DEL POTERE...QUELLE POLTRONE DOVE LA LORO ARROGANZA DIVENTA SUPERIORITA'...
MI DISPIACE CHE LA SORELLA DEL GIUDICE BORSELLINO SI CANDIDI CON IL CENTRO SINISTRA...MI DISPIACE CHE SI SPRECHI..CHE VENGA GETTATA NELLE IMMONDIZIE..TANTO FARZA E CORAGGIO..
PERCHE' REGALARE AD UNA COALIZIONE..CHE IN CASO VINCESSE....SAREBBE ALLA STREGUA DI UN PARTITO QUELLO DI RIFONDAZIONE..CHE STA DALLA PARTE DI HAMAS CIOE' GENTE,CHE,COME LA MAFIA,USA LE BOMBE E GLI OMICIDI PER AVER RAGIONE SUL NEMICO,PRESUNTO O TALE....
VORREI CHIEDERLE SIGN BORSELLINO DI VALUTARE BENE LA SUA SCELTA,IO SONO DI UNA CITTA MOLTO DISTANTE DA LEI,TRIESTE,MA LE VORREI DIRE DI VENIRE A VEDERE COSA HANNO REGALATO I SUOI FUTURI(FORSE) COMPAGNI DI PARTITO,COSA HANNO REGALATO PER UN PURO MOTIVO POLITICO ,AI SLAVI I COMUNISTI..
LA NOSTRA TERRA LA TERRA DEI NOSTRI PADRI,REGALATA PER UNA ILLUSIONE POLITICA,CHE POI SI E TRASFORMATA IN VIGLIACCHERIA,QUANDO I SLAVI ACCORTISI DELLA MENTALITA ILLUSA DEI COMUNISTI ITALIANI,HANNO PRESO IL PRENDIBILE.
GRAZIE MILLE...
COME 50 ANNI FA I COMUNISTI SONO RIMASTI DEGLI ILLUSI,GENTE CHE SPERA IN UNA SOCIETA' CHE NON ARRIVERA' MAI..E IN TANTO GENTE CON PIU'CATTIVERIA E FURBETTA,TIPO I SLAVI,SI SONO PRESI L'ISTRIA E CI GUADAGNANO SOPRA,E NOI ITALIANI LA .A SPERARE CHE ARRIVI..NON SI SA COSA....QUESTO E IL SENSO DEL MIO DISCORSO.
A COSA VI SERVE SAPER SCRIVERE, LAUREE,ECCC SE POI IL PRIMO ZOTICONE ,IGNORANTE.. VE LO METTE NEL DIDIETRO??

pietro lascala 24.02.06 22:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

grazie signora RITA per il tuo contributo che dai
per noi ITALIANI ONESTI.

ADESSO NON SIAMO PIU'ORFANI...ABBIAMO TE
PAOLO E GIOVANNI SONO LE NOSTRE COLONNE
IL POPOLO ITALIANO quello ONESTO TI VOTERA'

AUGURI DI CUORE
Luca

luca d'andrea 24.02.06 22:19| 
 |
Rispondi al commento

Signora, ho molto apprezzato, come tantissimi altri cittadini, la Sua decisione di impegnarsi in politica.
E' un eccellente esempio di coerenza e di responsabilità civile, che fà onore alla Sua storia e alla Sua regione.
Tantissimi saluti e auguri di buon lavoro
emilio d'ambrosio
firenze

emilio d'ambrosio 24.02.06 21:54| 
 |
Rispondi al commento

Perchè la Conferenza Episcopale Siciliana non propone Paolo Borsellino quale esempio per ogni buon cristiano? Cioè beato/santo/martire? Non sarebbe una precisa presa di posizione?

paolo Battistelli Commentatore in marcia al V2day 24.02.06 21:38| 
 |
Rispondi al commento

La realtà, purtroppo, ci è stata sbattuta in faccia una manciata di giorni fa: la villa di Totò Riina non fu perquisita subito dopo il suo arresto per RAGIONI DI STATO. Per tutelare lo STATO. Parola di giudice. E dire che io credevo che a giovarne fosse la mafia! Questo è un fatto GRAVISSIMO su cui nessuno ha posto l'accento che meritava (ho letto, per esempio, cosa scriveva il Manifesto in proposito...). Qualche mese fa, la sorella di un pentito parlava di una conversazione con suo fratello in cui esprimeva meraviglia sul 'regalo' che lo stato gli stava facendo. Lui le rispose che non era un regalo, anzi, se avessero perquisito subito l'abitazione (che nel frattempo veniva svuotata dai compari) lo stato sarebbe saltato per aria. Prendiamo atto che le ragioni di stato e quelle di mafia non sono poi così antitetiche. Anzi, coincidono! Parola di giudice.

giovanni perrino 24.02.06 20:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In sicilia siamo abituati da troppi anni a sopportare in silenzio, nella paura e nel ricatto i politicomafiosi arroganti ed eterni. La speranza di una svolta radicale con Rita Borsellino mi sembra quasi un sogno. Mi piacerebbe svegliarmi in una sicilia diversa che vuole voltare veramente pagina e respirare aria pulita. Aiutateci... la Sicilia della gente per bene lo merita.
Grazie Rita

Vincenzo Zafarana 24.02.06 20:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Forza Rita!!!!

Carlo Guastalla 24.02.06 20:03| 
 |
Rispondi al commento

COMPLIMENTI A RITA BORSELLINO PERCHE' DI PRESIDENTI COME LEI NE ABBIAMO BISOGNO UN PO' TUTTI.FORZA RITA
CIAO FRANCESCO

francesco prisco 24.02.06 20:00| 
 |
Rispondi al commento

Cara Rita,
se fossi residente in Sicilia darei a lei l'onere della responsabilità di rappresentare migliaia di persone che nulla hanno avuto dai politici di mestiere e di quelli improvvisati, in servizi efficienti, dalla scuola, alla sanità, dai trasporti al lavoro, solo per citarne alcuni;senza dimenticare, però, quel minimo di legalità che rende le donne e gli uomini più liberi rispetto al potere e mafioso e politico, che troppo spesso sono la stessa cosa.
Con affetto.
Pasquale

pasquale vollo 24.02.06 19:43| 
 |
Rispondi al commento

FORZA RITA
La tua vittoria sarà la vittoria della Sicilia contro la Mafia rappresentata da CUFFARO.

SALVATORE MUSUMECI 24.02.06 19:40| 
 |
Rispondi al commento

Forza Rita (!)
sondaggio swg +8% su cuffaro
continua con i cantieri che ce la facciamo.

Gregorio Seidita 24.02.06 19:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Perché Rita Presidente...

"C'è una Sicilia diversa da quella di Cuffaro, io la conosco bene, e ovunque c'è voglia di legalità, di partecipazione, di un nuovo sviluppo. Soprattutto c'è voglia di partecipazione. Era da tempo, forse da anni, che ne parlavo con gli amici più cari, che mi sono stati più vicini, con i quali condivido affetto prima ancora che visioni politiche. Così dalle chiacchere informali, nel settembre scorso è arrivata la domanda: ma perché non ci provi tu?

La Sicilia ha bisogno di tutto, con la aggravante che qui abbiamo la forte presenza mafiosa.
Allo stesso tempo però ci sono tanti fatti nuovi e, soprattutto, c'è la speranza di tanti siciliani che non si sentono rappresentati da chi oggi li governa. E' questa speranza che dobbiamo incentivare.

Si, va bene la speranza, ma oltre la speranza ci vogliono fatti concreti: parliamo un poco del programma.
Credo che per parlare di un "programma di governo" sia troppo presto. Soprattutto perché non voglio fare un programma di tanti buoni propositi e facili promesse. Sarebbe molto facile buttare già qualche riga di un programma ideale, scritto da qualche tecnico dentro le stanze di una segreteria politica.
Non è quello che mi interessa. Quel che mi interessa in questa prima fase della campagna elettorale è ascoltare, camminare fra la gente e con la società, capire i problemi e le loro origini per provare a trovare le soluzioni nella legalità e nello sviluppo.
I cosiddetti "esperti" in questi anni hanno dimostrato quanto la politica istituzionale e di governo si sia allontanata dalla gente, hanno dimostrato che molto spesso il loro essere "esperti" serve solo a favorire interessi di parte o addirittura personali.
Credo che la prima parte di un programma credibile si e debba essere fatta con la storia dei candidati: prendete la storia degli ultimi 13 anni della mia vita e prendete la storia degli ultimi tredici anni dell'impegno politico di Cuffaro: fate voi il paragone.

Dal Sito "RitaBorsellino Presidente

Gaetano Sarcì 24.02.06 19:20| 
 |
Rispondi al commento

per marco rugo.

se lei è un miliardario ha ragione a preoccuparsi.

la tassa di successione che vuole ripristinare il cx è relativa a chi eredita patrimoni superiori a 300.000.000 di vecchie lire per erede.

Fino a trecento milioni la tassa era già abolita.

Auguri per l'eredità.

basoli giovanni 24.02.06 19:19| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, gli schieramenti si sono divisi e anche le pubblicità politiche, mostrano o il nano, oppure mortadella. Leggendo un quotidiano regionale del Friuli---Venezia Giulia, il caro Prodi a seguito di un incontro con il nostro presidente regionale Illy, (che non stimo perchè "triestino", ma comunque persona dinamica che ha fatto anche alcune cose), ha auspicato al partito di coalizione di Illy di non frammentare i voti con liste civiche. Ma sarà mai possibile che solo perchè hanno occupato una poltrona a Roma, devono comandare anche non a casa loro. Non si può mandare fuori dai c------i questa gente. Tanto bravo che il signor Romano ha già annunciato che la Tav si farà, e sotto c'è una discarica pubblica, vuole reintrodurre anche in maniera retroattiva la tassazione sulle successioni, e chissà quali altre porcate si inventeranno. Basta, i cittadini in democrazia devono poter votare serenamente, senza essere condizionati da due politici che fino ad ora hanno solo distrutto l'Italia.

marco rugo 24.02.06 19:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Alla signora Rita BORSELLINO l'incitamento a non fermarsi davanti a niente e nessuno come ha sempre fatto, anche in memoria di coloro che hanno lottato e datoi la loro vita per far si che la giustizia prevalga su interessi mafiosi, e politici corrotti.
Auguri nella speranza di una sua vittoria.

marco rugo 24.02.06 18:56| 
 |
Rispondi al commento

mi leggo i post solo per trovare i tuoi!
Sono un raro distillato d'intelligenza e ampiezza di visioni!
A leggerli mi si rallegra la giornata perchè finchè ci sono persone come te...che altro si può fare se nn prenderla a ridere?
Complimenti e mi raccomando continua così :)

miriam poffe 24.02.06 18:10


io posso sfornare il "raro distillato d'intelligenza e ampiezza di visioni " trasmettendoti un po' di felicita'..si, e' possibile..


ma, se tu per rallegrati la giornata devi leggere i miei "raro distillato d'intelligenza e ampiezza di visioni"

figlia mia...sei conciata male !!! non pensavo che la depressione fosse cosi' diffusa


ma, ma, ma non sarai mica la solita loredana solerte sotto altre spoglie ?

ivana iorio 24.02.06 18:40| 
 |
Rispondi al commento

x Max Stirner + quelli ke amano rispondere alle provocazioni

pigliala +easy, man ...

siamo interessati al pensiero e non alle urla.

kein Misverstaendis.

mfG,
GRAX


salvo d'acquisto Commentatore in marcia al V2day 24.02.06 18:40| 
 |
Rispondi al commento

@@@@@@@@@@@@@@@@@

ILARIA

RIZZO


Ok, visto che abbiamochiarito che lei crede in Dio, andiamo al passo successivo_

CHE FACCIAMO PERCHÉ QUESTA ENORME FAMIGLIA, L'UMANITÀ, CONVIVA E PER LA GRANDE MAGGIORANZA ABBIA UNA VITA DIGNITOSA, E SENZA DISTRUGGERE LA CASA??

attendo proposta_

Leonardo Migliarini 24.02.06 18:33| 
 |
Rispondi al commento

per ilaria rizzo.

se i tuoi valori sono quelli del vangelo, tu non lo sai ma sei di sinistra.

L'egoismo è di destra, la solidarieta' è di sinistra.

La tolleranza è di sinistra.
Se noti , ciò che è di sinistra nel vangelo è indicato come valore positivo.

L

basoli giovanni 24.02.06 18:32| 
 |
Rispondi al commento

MI PIACEREBBE SAPERE COSA TI Dà LA GRANITICA CONVINZIONE CHE DIMOSTRI DI AVERE RIGUARDO ALLA DIVERSITà DI IDV DAGLI ALTRI, SE POI MI SPIEGHI COME POTREBBE FARE MESSER DIPIETRO A FAR VALERE LE SUE POSIZIONI DI GARANZIE DELLA LEGALITà CON QUEL NAPOLETANO CHE SVALIGIA I SUPERMERCATI E QUEGLI ALTRI COMUNISTI CHE MARCIANO FIANCO A FIANCO CON CHI GRIDA 1 10 1000 NASSIRYA, ME LO SPIEGHI! NEL FRATTEMPO COMPLIMENTI PER LE POCHE IDEE POCO CHIARE MA BEN CONFUSE CHE ESPRIMI.
CON SIMPATIA MA CON NESSUNA CONDIVISIONE DI QUELLO CHE DICI.
GIANNI

GIANNI CONTENDER 24.02.06 18:18| 
 |
Rispondi al commento

a forza di discutere con Lascala sto perdendo la mia padronanza dell'italiano...
immateriali 2 emme...
mica sarà poratore di un virus???

Gerrit Boekbinder 24.02.06 18:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

bravo Paolo Altieri

salvo d'acquisto Commentatore in marcia al V2day 24.02.06 17:59| 
 |
Rispondi al commento

preso dalle solite schermaglie antilascaliane, dall'addio a zombie di Cugia e dai miei personali saluti a JdQ e a SONO MORTO, mi sono dimenticato di augurare in Bocca al Lupo a

RITA BORSELLINO:
coraggio Sicilia, tira fuori la tua anima migliore e butta a mare i mafiosazzi vari.

ho deciso per chi voterò:
CAMERA: PDCI - no alla guerra, si alla Giustizia con la G maiuscola, no allo scempio del precariato.
SENATO: ROSA NEL PUGNO - A mare il Concordato - La religione lasciamola ai retrogradi, il III millennio non ha bisogno di divinità imateriali...l'unica divinità è il genere umano.

Gerrit Boekbinder 24.02.06 17:50| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno che non sia un parlamentare siciliano mi può spiegare perchè hanno gli stessi privilegi riservati a chi sta al Governo a Roma mentre nelle restanti regioni d'Italia non è così.
Cioè il perchè lo so ma intendo dire CHI CAZZO GLI HA CONCESSO LA POSSIBILITà DI FARE TUTTO DA SOLI (soprattutto a gente che non può non avere rapporti con la mafia)

Alan Omodei 24.02.06 17:49| 
 |
Rispondi al commento

ma se tutti i mafiosi devono uscire dall'Europa e tutti i condannati (e magari anche io piduisti, aggiungo) devono uscire dal parlamento alla volta delle patrie galere... chi rimane in forza italia? solo Bondi e il simpatico Adornato?

Gerrit Boekbinder 24.02.06 17:40| 
 |
Rispondi al commento

@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@

PAOLO

ALTIERI

Paolo Altieri 24.02.06 15:42

io sono mortale, e so che verrò mangiato da migliaia di vermicelli felici, siano benedetti loro e la termodinamica_

MA LE TUE PAROLE SONO PIENE DI SENSO, E DI ANIMA_

Leonardo Migliarini 24.02.06 17:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

e' talmente testa di cazzo che se va a rapinare una banca per passamontagna usa un preservativo bucato

pavoni fabio 24.02.06 17:33| 
 |
Rispondi al commento

@@@@@@@@@@@@@@@@


I V A N A


PERFETTO


FUORI TUTTI I TERRORISTI (accertati) DALL'EUROPA

FUORI TUTTI I MAFIOSI (accertati) DALL'EUROPA

FUORI TUTTI I CONDANNATI DAL PARLAMENTO (e... in galera)

Leonardo Migliarini 24.02.06 17:30| 
 |
Rispondi al commento

@ JdQ alias Eloi
ho dovuto prendere il nick "olandese" dell'amato Gert in quanto una volta ho scritto Dal con la maiuscola l'altra con la minuscola... dallo stesso ip due nick = mi hanno cassato tutti i messaggi, compreso quello in cui ti salutavo...

SEMPRE DALLA PARTE DEGLI ERETICI E DEI DISEREDATI

Gerrit Boekbinder 24.02.06 17:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@@@@@@@@@@@@@@@@@

VALENTINA PAPPINI

hanno vinto

per noi

e noi con loro

MA NON LA GUERRA

c'è ancora dacombattere duramente e molto

guarda questi due articoli

http://www.borsari.it/Giaccheferru4.php

http://www.borsari.it/Giaccheferru13.php

E MAGARI METTILI A CONFRONTO_

Leonardo Migliarini 24.02.06 17:27| 
 |
Rispondi al commento

Vedi, io non so cosa tu voglia dire, non chiedo pacche sulla spalla, ma nemmeno commenti sciocchi e privi di conoscenza su chi ti scrive e più importante sull'argomento.
Il mio è solo un invito, purtroppo stretto entro i 2000 caratteri concessi, a non santificare nessuno...Il sig. Grillo in testa.
Un personaggio che potrebbe mediaticamente portare avanti "seriamente" almeno 1 causa...E invece, ripeto, fa parlare SOLO persone famose come se queste fossero portatori sane di credibilità...Non è UMANO.
Concludo confermando la mia delusione, in quanto pensavo che il suo sito non fosse l'ennesimo TALK SHOW...Ormai anche ripetitivo e noioso.
Spero che anche il mio umile intervento serva a far aprire gli occhi anche ad una sola persona, ancor di più di quanto lo stesso Grillo stia già facendo
Saluti

giampaolo gentili 24.02.06 17:24| 
 |
Rispondi al commento

Dalla Presidenza del consiglio Mi è appena stato recapitato l' opuscolo che parla della innovazione digitale .
Non credo proprio di essere un analfabeta informatico ( Sono un programmatore ).
Ebbene, tramite questo opuscolo ho avuto informazioni CONCRETE e MOLTO INTERESSANTI che probabilmente non avrei potuto avere dalla RETE ( internet )cosi chiaramente esplicitate.
Vi pregherei di non criticare così fortemente questa iniziativa che a mio parere invece, é Molto Apprezzabile !
Gianni Tomasi

gianni tomasi 24.02.06 17:24| 
 |
Rispondi al commento

@@@@@@@@@@@@@@@

VALENTINA PAPPINI

esatto - brava Valentina - in quei 20 anni di lavoro abbiamo vinto, grazie ai nostri condottieri uccisi in battaglia abbiamo vinto_

Francesco Coco

Vittorio Occorso

Riccardo Palma

Emilio Alessandrini

Cesare Terranova

Guido Galli

Gaetano Costa

Giangiacomo Montalto

Rocco Chinnici

Antonino Saetta

Rosario Livatino

Giovanni Falcone

Paolo Borsellino

Leonardo Migliarini 24.02.06 17:23| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo Pietro,
auspicandomi che la tua riflessione sia in buona fede,pensi veramente che la Sig. Borsellino dovesse schierarsi con la destra quindi con Berlusconi che visto il suo curriculum non mi sembra che stia apertamente pro Borsellino se vuoi intuire il perchè vai sul sito wikipedia(la piu' grande enciclopedia del mondo) prova a digitare silvio berlusconi e leggi quello che risulta dalla sua biografia...!

In altrnativa ,Secondo il tuo parere ,Rita avrebbe dovuto al massimo condidarsi come una lista indipendente, rischiando di andare contro tutto e tutti senza possibilità di successo...???
Restando con i piedi per terra senza fare riflessioni depistanti ,spero veramente che la S.ra Borsellino possa farsi valere ,se verrà sopraffatta vuol dire che gli italiani onesti hanno perso un altra occasione per cambiare questa povera italia ...!

Saluti.

Stefano Lattuada 24.02.06 17:22| 
 |
Rispondi al commento

per stefano lattuada.

le facce di brozo non arruginiscono, ma si ossidano e cambiano aspetto. Appunto come il cav.

basoli giovanni 24.02.06 17:21| 
 |
Rispondi al commento

@@@@@@@@@@@@@@@@

PIETRO LASCALA

ecco, visto che hai cominciato a darti un'occhiata intorno, cerca più in giu`i post di

Lorenzo Palazzo

con i dati - e poi ne riparliamo_

Leonardo Migliarini 24.02.06 17:13| 
 |
Rispondi al commento

.

NON SIETE CURIOSI?

IN QUESTO BLOG, LA MAGGIORANZA E' DI
centrosinistra o di centrodestra?

Proviamo a fare un sondaggio anche noi.

Rispondete a questo commento con
SINISTRA O DESTRA secondo cosa voterete, poi contiamo.


.

Ilaria Rizzo 24.02.06 17:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

un ultima cosa...
ricordiamoci sempre che GIOVANNI FALCONE, PAOLO BORSELLINO E IL POOL ANTI-MAFIA CHE HA LAVORATO A PALERMO E ROMA DAGLI ANNI 70 FINO AI PRIMI ANNI 90 HA VINTO!
lo ripeto HA VINTO UNA GROSSA BATTAGLIA.
Io ero molto piccola, ma mi ricordo bene la faccia di quei 400 e forse piu' mafiosi deitro leGABBIE DEL MAXI-PROCESSO.
La mafia ha tentato di screditare Falcone Borsellino e i loro collaboratori, ma quello che hanno fatto è troppo importante.
hanno dimostrato che la MAFIA ESISTE E PUO' ESSERE C O N D A N N A T A.

Saluti.
Valentina

Valentina Pappini 24.02.06 17:12| 
 |
Rispondi al commento

Scommetto che è opera di quel camorrista di Casillo...

remo talli 24.02.06 16:59


QUELLO DOVREBBE ESSERE IN CARCERE SEMPRE PER LO STESSO MOTIVO...QUESTI SARANNO ALTRI..NUOVA IMPRENDITORIA CHE E' ANDATA SCUOLA SENZA NEANCHE SAPERE COSA E' IL LAVORO....MASSA DI DELINQUENTI !!! CHE LA MANGIASSERO LORO E I FAMILIARI QUESTA FARINA !!!

LIBERALIZZIAMO, LIBERALIZZIAMO TUTTO...ALLEGRIA
VIVA LE FRONTIERE APERTE !!!!

IVANA IORIO 24.02.06 17:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CARO GRILLO..HO VOLUTO ASPETTARE PER SCRIVERE IN QUESTO POST..PER VEDERE SE I VERI TROLL..QUELLI CHE SONO VERAMNENTE A SERVIZIO E SONO PAGATI DALLA SINISTRA..AVREBBERO EVITATO DI ENTRARE CON I LORO ATTACCHI A BERLUSCONI,..AVREBBERO APPUNTO EVITATO DI USARE ANCHE QUESTO POST,PER I LORO SCOPI POLITICI..
MA COME TUTTI POTETE VEDERE..SONO QUA..E SONO SEMPRE PIU' INSISTENTI PERCHE' MANCA POCO ALLE ELEZIONI E HANNO PAURA CHE I LORO CAPI D'ALEMA E FASSINO NON VADANO AL POTERE..HANNO PAURA CHE NON RIESCANO AD ACCUPARE DINUOVO LE TANTO AGOGNATE POLTRONE DEL POTERE...QUELLE POLTRONE DOVE LA LORO ARROGANZA DIVENTA SUPERIORITA'...
MI DISPIACE CHE LA SORELLA DEL GIUDICE BORSELLINO SI CANDIDI CON IL CENTRO SINISTRA...MI DISPIACE CHE SI SPRECHI..CHE VENGA GETTATA NELLE IMMONDIZIE..TANTO FARZA E CORAGGIO..
PERCHE' REGALARE AD UNA COALIZIONE..CHE IN CASO VINCESSE....SAREBBE ALLA STREGUA DI UN PARTITO QUELLO DI RIFONDAZIONE..CHE STA DALLA PARTE DI HAMAS CIOE' GENTE,CHE,COME LA MAFIA,USA LE BOMBE E GLI OMICIDI PER AVER RAGIONE SUL NEMICO,PRESUNTO O TALE....
VORREI CHIEDERLE SIGN BORSELLINO DI VALUTARE BENE LA SUA SCELTA,IO SONO DI UNA CITTA MOLTO DISTANTE DA LEI,TRIESTE,MA LE VORREI DIRE DI VENIRE A VEDERE COSA HANNO REGALATO I SUOI FUTURI(FORSE) COMPAGNI DI PARTITO,COSA HANNO REGALATO PER UN PURO MOTIVO POLITICO ,AI SLAVI I COMUNISTI..
LA NOSTRA TERRA LA TERRA DEI NOSTRI PADRI,REGALATA PER UNA ILLUSIONE POLITICA,CHE POI SI E TRASFORMATA IN VIGLIACCHERIA,QUANDO I SLAVI ACCORTISI DELLA MENTALITA ILLUSA DEI COMUNISTI ITALIANI,HANNO PRESO IL PRENDIBILE.
GRAZIE MILLE...
COME 50 ANNI FA I COMUNISTI SONO RIMASTI DEGLI ILLUSI,GENTE CHE SPERA IN UNA SOCIETA' CHE NON ARRIVERA' MAI..E IN TANTO GENTE CON PIU'CATTIVERIA E FURBETTA,TIPO I SLAVI,SI SONO PRESI L'ISTRIA E CI GUADAGNANO SOPRA,E NOI ITALIANI LA .A SPERARE CHE ARRIVI..NON SI SA COSA....QUESTO E IL SENSO DEL MIO DISCORSO.
A COSA VI SERVE SAPER SCRIVERE, LAUREE,ECCC SE POI IL PRIMO ZOTICONE ,IGNORANTE.. VE LO METTE NEL DIDIETRO??

pietro lascala 24.02.06 17:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I siciliani hanno un'occasione imperdibile.
Solo la vittoria della Borsellino può far rinascere la speranza di una Sicilia più libera.

Non sono siciliano ma vi faccio i mgliori auguri!

basoli giovanni 24.02.06 17:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Volevo aggiungere una riflessione....ho letto sul web del corriere che il portatore nano ha dichiarato testualmente:"Berlusconi: «Su me il tempo non ha effetto»"

Riflessione:
Sicuramente sulle faccie di bronzo o di 'tola (come dicono a Milano) i segni del tempo si vedono meno .... non ci resta che sperare che la ruggine faccia il suo corso....!


Stefano Lattuada 24.02.06 17:04| 
 |
Rispondi al commento

UNO IN MENO

Terrorismo, Pisanu: ''Espulsione per il siriano Abazli Kamel''
Il ministro degli Interni: ''In Italia dal 2000, referente di un complesso circuito del radicalismo islamico''
Roma, 24 feb. (Adnkronos) - Il ministro dell'Interno, Giuseppe Pisanu, ha firmato un provvedimento di espulsione nei confronti di Abazli Kamel, cittadino siriano, residente in Italia dall'agosto del 2000, in quanto considerato referente di un complesso e consolidato circuito relazionale con esponenti del radicalismo islamico implicati in progettualita' terroristiche.

L'espulsione di Abazli Kamel e' stata eseguita con accompagnamento coatto alla frontiera. Il sririano, residente a Varese, e' stato individuato grazie ad una complessa attivita' investigativa della Digos di Varese e Milano, coordinata dalla procura della Repubblica del capoluogo lombardo, e che ha portato a diversi interventi finalizzati al contrasto del terrorismo internazionale.

IVANA IORIO 24.02.06 16:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho avuto notizia che gli amici di FI sono d'accordo che si dicano le cose fatte da Berlusconi in 5 anni di governo con i suoi complici della CDL.

La prima cosa fatta è stata la legge sulle donazioni e l'eliminazione delle tasse dalle eredità miliardarie. visto che ne ha usufruito solo lui e pochi altri, la possiamo definire "LEGGE AD PERSONAM".

Altra importante legge e quella sulle tv. La legge Gasparri che gli ha consentito di tenere rete 4 nella rete anlogica anzichè sul satellite come previsto dalla cancellata legge Mammì.
Questa legge non è AD PERSONAM ma AD AZIENDAM MEDIASET.

Altra legge quella sulle rogatorie internazionali per non far arrivare in italia documenti compromettenti per il Cavaliere.
Legge AD PERSONAM.

Vogliamo dimenticare la legge ex Crielli? AD PERSONAM.

E la legge Pecorella? Ad personam e ad amicim (scusate il pessmo latino). e tante altre
ancora.

Bisogna riconoscere che il cavaliere ed i suoi complici hanno lavorato molto intensamente e non hanno mica finito.

in un prossimo post cercheremo di dirvi cosa sta promettendo a vecchi e bambini.

basoli giovanni 24.02.06 16:55| 
 |
Rispondi al commento

Di Berlusconi ormai non mi stupisce nulla. Lo chiamano il grande comunicatore, il furbacchione che sa utilizzare le armi più disparate per mettere in difficoltà gli avversari politici, l'uomo che, in questi ultimi tempi, ha saputo distogliere l'attenzione dai reali problemi del paese e ha imposto, con grande maestrìa, di volta in volta gli argomenti da discutere all'ordine del giorno (vedi Unipol e telefonate compromettenti, toghe rosse, marziani e così via). Sarà ma io tutta questa abilità comunicativa non la vedo proprio. Per me, fin dai primissimi tempi, è stato come un libro, scritto male, ma aperto, prevedibilissimo per chi ha un minimo di intelligenza e "buon senso", come direbbe il nostro eroe. Adesso, attaccando come al solito la magistratura che ha l'insano vizio di indagare anche i potenti, difende a spada tratta Geronzi e Fiorani, cadendo nelle solite contraddizioni, dopo che ha, nello stesso tempo, difeso e sfiduciato Fazio. Ma chissà come mai difende questi galantuomini che hanno soltanto truffato un pò qua e un pò là. Chissà cosa avrà confessato mai Fiorani nei tanti interrogatori da parte dei pm! Ai posteri l'ardua sentenza. Comunque da notare che, nel dettagliato programma di governo della destra, Berlusconi ha aggiunto, come riporta il Corriere della Sera, a mano alcune postille. Quando si parla del divieto di remissione in libertà, il premier ha precisato, di suo pugno, "soltanto per i colpevoli dei reati contro la persona". Meglio purgarsi in salute!
Voi direte che c'entra questo con la mafia e Rita Borsellino? C'entra, c'entra! A proposito tanti auguri alla signora, speriamo che la Sicilia si svegli dal lungo sonno!

Franca Verrone 24.02.06 16:54| 
 |
Rispondi al commento

CERTO CHE SONO SEMPRE I PIU' BUONI E I PIU' INTELLIGENTI A DISTRUGGERE L'ITALIA E GLI ITALIANI.....AH GARIBALDI !!!!!!

Gli accertamenti in numerose aziende della zona
Salerno, Gdf sequestra granoturco contaminato
La sostanza incriminata è la aflatossina B1, altamente tossica per l'uomo. Il carico arrivato al porto di Torre Annunziata proveniva dalla Serbia
Salerno, 24 feb. - (Adnkronos/Ign) - Granoturco contaminato da una sostanza altamente tossica per l'uomo denominata Aflatossina B1 proveniente dalla Serbia, è stato sequestrato dalla Guardia di Finanza di Eboli (Salerno), in collaborazione con funzionari dell'Asl SA/3 Unità Operativa Veterinari di Capaccio (Salerno), che hanno eseguito una serie di controlli nelle aziende di allevamenti zootecnici della zona. Il granturco contaminato era arrivato al porto di Torre Annunziata (Napoli), ed è risultato importato da una società Svizzera, già oggetto di accertamenti.

IVANA IORIO 24.02.06 16:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


assolutamente non OT :

..........AN ha candidato il legale di Andreotti
avv. Giulia Bongiorno che mi è sempre stata sui coglio.i .............

indipendentemente da chi era il suo illustre cliente .

g . corti

g.corti 24.02.06 16:54| 
 |
Rispondi al commento

Proprio ieri ho visto Minoli ripercorrere gli ultimi momenti di vita pubblica e privata del giudice Borsellino. Mi sono commosso. La sensazione di sconfitta provata in quei giorni è riaffiorata e forse è proprio a causa di quella disillusione, che sotto i nostri occhi oggi succede di tutto e restiamo inermi, freddi, sconfitti.
Il discorso citato nelle bibblioteca comunale, l'ultimo discorso pubblico di Borsellino, è l'eredità morale di un grande uomo che andrebbe oggi preso ad esempio nelle scuole.
I professori invece di preoccuparsi di fare campagne politiche dovrebbero far capire ai loro alunni quali siano gli esempi da seguire e perchè gli italiani sono stati (tanto tempo fa) dei fenomeni di pacifismo e amor di patria.
Però dopo aver letto le parole pubblicate dalla signora Rita Borsellino e aver visto nella foto quegli occhi belli e pieni di sincerità e speranza, la tristezza che mi ha lasciato il servizio di Minoli mi ha abbandonato.
Credo sia bellissimo che prorpio il sacrificio di Borsellino, martire per la nostra libertà, non resti vano e che grazie all'aiuto di una donna piena di coraggio e doti morali eccezzionali, questo sacrificio ci spinga a imitare nel nostro piccolo proprio un uomo così forte. La signora Rita non ha dimenticato il messaggio di un fratello così grande e proprio il suo sacrificio ha fatto diventare grande anche lei.
Grazie signora Rita, grazie Borsellino, grazie Falcone....tra poco avrò un figlio...se non lo faranno le istituzioni sarà compito dei genitori raccontare ai figli del vostro coraggio.

guido rossi 24.02.06 16:52| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo,
da sempre ho ammirato la sua figura di grande comunicatore che poche ne ha sbagliate fin dai primi passi in palcoscenico. Proprio perchè Lei sa cosa è un palcoscenico , una orchestra , un solista, un musicista in genere, mi vien naturale chiederLe: è mai possibile che in tutta Italia da Nord a Sud da Sinistra e da Destra non venga proposta nuovamente una educazione musicale classica ? sono una vecchia musicista che sente tanto la nostalgia di un Vivaldi, Bach o Rackmaninoff e perchè no di Abbado,Muti ed altri, perchè ce li dimentichiamo e loro vengono in Italia ma portano orchestre straniere! i nostri Conservatori fanno paura e i giovani vanno all'estero. Lei ha qualche idea per smuovere qualcuno che si occupi seriamente di questa materia? io sono stata quella pazza signora che inventò " Tosca nei luoghi di Tosca" che poi i Politici hanno portato in televisione mentre io la avevo programmata insieme al mio boss Thomas Schippers perchè lui voleva dirigerla nelle strade romane ma purtroppo non fece in tempo morì troppo presto. Da allora io sto alla finestra aspettando che qualcuno si ricordi che esistono anche giovani musicisti classici e non solo quelli di Sanremo. Sono in attesa di gustare il suo DVD che mi arriverà e lo guarderò con tanto tanto interesse e piacere.
Sua simonetta Lippi

Simonetta Lippi 24.02.06 16:51| 
 |
Rispondi al commento

@@@@@@@@@@@@@@@

GIOVANNI BASOLI

ci vada sul Link

http://www.borsari.it/Giaccheferru13.php

poi vediamo chi ha ragione, quelli sono fatti, non opinioni_

E ANCHE LEI
PIETRO LASCALA

CI VADA

E AIUTI LA VERITÀ

Leonardo Migliarini 24.02.06 16:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

.

MA PER VOI ESISTE DIO?

.

ilaria Rizzo 24.02.06 16:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Carissima Rita,
il tuo sguardo fiero è speranza per una terra che ho conoscito e che ho amato dal primo momento, come i siciliani, del resto.

Ho appena terminato di leggere "Per questo mi chiamo Giovanni". La storia di quella lotta che è tua piu' di chiunque altro abbia scirtto in questi post, raccontata da un padre a un figlio di 10 anni. Insieme a Giovanni, c'è anche Paolo.

Grazie Rita, per il tuo coraggio, per il messaggio di speranza, che porti avanti e che rendi VIVO e QUOTIDIANO.

la mia voce si unisce alla tua. e a quella gente - credimi, ma lo sai, è tanta - che HA VOGLIA DI CAMBIARE.
La Mafia è un male grande. Ho imparato molto dalle parole di Paolo e Giovanni.
Ho imparato a conoscerla.
Mi hanno insegnato che va combatutta alle radici.
Mi hanno isnegnato che la mafia non protegge donne e bambini, ma crea vedove e orfani.
Mi hanno insegnato che vedere e parlare non significa fare la spia, significa non avere paura.
Mi hanno insegnato che la mafia non potrebbe mai fare a meno dello stato perchè ne è il piu' grosso parassita.
Mi hanno insegnato che quando un appalto lo vince un mafioso, che la gente che lavora nei cantieri non è mafiosa, ma ha bisogno di mangiare.
Mi hanno insegnato che l'onore è morire per la verità e la giustizia.
Mi hanno dato speranza.
Perchè la mafia ha tentacoli lunghi, oltreoceano, a milano, roma.
Non è una lotta esclusiva della Sicilia.
E' una lotta ITALIANA.

Buona fortuna Rita!
con grandissima stima.

Valentina

Valentina Pappini 24.02.06 16:45| 
 |
Rispondi al commento

Per "SILVIO P2"
Cosa c'entra la Mafia con Berluskoni lo sanno solo i pirla e comunque, Craxi era siciliano di
Messina e non nordico come dici tu. E comunque non vuol dire na minchia lo stesso. Nord u sud i delinquenti dx o sx sono tutti criminali da carcerare, anche se rubano una fotocopia.
Tanto perchè dite sempre cose sconnesse dalla realtà.

André Ottén 24.02.06 16:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

YEAH !!!!!

Da SanremoNews.it di oggi:
http://www.sanremonews.it/it/internal.php?news_code=20112

Sanremo 2006:
telefonata d'invito tra Grillo e Panariello

Secondo indiscrezioni potrebbe esserci anche Beppe Grillo tra gli ospiti del 56° Festival di Sanremo. Le voci sono iniziate a circolare ieri sera, quanto si è appreso di una telefonata che sarebbe avvenuta tra il direttore artistico Giorgio Panariello e il comico genovese. Dal canto suo, Beppe Grillo, che non disdegnerebbe partecipare alla Kermesse canora, smorza gli entusiasmi dei suoi fans: “Non montate nessun caso, perché non c'è nessun caso da montare. E poi non ci sono proprio le premesse con le elezioni alle porte. Non sarebbe neanche giusto rovinare un festival”. Grillo, comunque, conferma la telefonata, ma spiega: “Conosco uno degli autori, che è di Genova. Li ho salutati e ho fatto a loro gli auguri”. Per Grillo, Panariello è “bravissimo, perché è una via di mezzo tra una gestione seriosa e una gestione comica, proprio quello che ci vuole. Alla domanda: “Ma il Festival lo vedi?” Grillo a risposto: “Ogni tanto. Ma che vuoi fare, io lavoro!”.

A. Gu.

Venerdì 24 Febbraio 2006 ore 16:21


ABBIAMO VINTOOOOOOO !!!

Un ENORME grazie a chiunque ha sostenuto la campagna: il risultato voluto, ovvero l'invito per il Festival dalla RAI a Beppe, è stato raggiunto in 39 giorni.
Spero che con questo invito si sia riaperta la porta della RAI per Beppe Grillo, e chissà, forse per altri.
Grazie anche a Panariello, che sono certo ha contribuito a questo risultato, e alla RAI, che non si è mostrata del tutto insensibile ad una richiesta popolare.

Caro Beppe, ora fai quello che ti pare, come è giusto che sia, come è sempre stato giusto che fosse, ma permettimi di sentirmi orgoglioso e fiero di aver organizzato questa cosa, quanto felice che non sia caduta nel vuoto.

A prescindere da ciò, mi auguro di cuore di avere la possibilità di salutarti personalmente almeno una volta, a Sanremo, o altrove.

Roby Rubini
3381345085

roby rubini 24.02.06 16:45| 
 |
Rispondi al commento

OOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOHH

BENE

vedete gente, il nocciolo, l'anima di certa gente la si vede chiaramente nelle loro parole_

definire Falcone e Borsellino
"MORTI con cui fare politica" è la perfetta autoaffermazione di come sono fatti - e d'altra parte lo dicono loro_

siccome sono mediamente sofisticati, hanno la certezza di essere anche intelligenti - ma questa loro autoaffermazione è identica, in un contesto mediamente sofisticato, a se in un contesto ingenuo dicessero "siamo dei cretini"_

E PER FINIRE, cosa non da poco, calpestano e sputano su tutti i santi martiri con cui si è costruita la fede cristiana, prima,e poi il mito della Chiesa Apostolica Romana_

DAVVERO ECCELLENTE - beccano due stronzate con una sola fava - SI NOTA CHE TUTTI LE MENTI ITALIANA SONO DOVUTE ANDARE A LAVORARE ALL'ESTERO_

Leonardo Migliarini 24.02.06 16:43| 
 |
Rispondi al commento

Ciao sono Alberto, finalmente un'iniziativa bella e utile... Speriamo di farcela.....


Ciao! Sono (Alberto tonelli) di (Castelnuovo Magra (Sp)
*Ti scrivo per informarti di una novità di alto profilo sociale. *
Inviando una semplice mail, ho aderito a una importante campagna di civiltà e di libertà, e sto invitando a fare altrettanto tutti gli amici che conosco, ovunque residenti in Italia .
La campagna a cui ho aderito, mira ad ottenere che la legge consenta al contribuente di poter scegliere di devolvere l'otto x mille dell'Irpef alla ricerca scientifica .
.
Per saperne di più vai sul sito *http://www.clubfattinostri.it/8x1000*.
Dopodiché, se condividi la proposta, invia subito la tua adesione e coinvolgi nello stesso giorno tutte le persone che conosci, eccetto me che ti ho informato. Occorrono appena 2-3 minuti per fare tutta l'operazione. Bisogna raggiungere un milione di adesioni e serve anche la tua collaborazione.
.
Per qualunque chiarimento puoi rivolgerti al giornalista *Enzo Mellano* , promotore della proposta di legge. Fammi sapere che ne pensi, se hai aderito e quanti amici hai coinvolto. Grazie.
.

Cordiali saluti (Alberto......)

alberto tonelli 24.02.06 16:43| 
 |
Rispondi al commento

CARO SIG. LA SCALA

comprendo pienamente il suo sfogo e ne condivido tutti gli aspetti. purtroppo come dice grillo siamo costretti a scegliere tra una cacca calda e una tiepida. ma questa e' gente senza scrupoli l'unica cosa a cui tengono e' il conto in banca.
questa gente non ha sviluppato la democrizia si sciacquano la bocca con questa parola ma non la sentono veramente non e' radicata in loro.
noi del triveneto eravamo una repubblica gia'600 anni fa. questi signori hanno conosciuto la domocrazia 60 anni fa. (a dir la verita' al sud vige ancora una sorta di feudalisimo=mafia-camorra 'ndrangheta).
Quindi caro sig. la scala questi si scannano ma non hanno capito che tra il nano e il mortadella non c'e' nessuna differenza

sergio casagrande 24.02.06 16:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E se Cuffaro non fosse mafioso? E se fosse l'ennesima vittima delle male testiomonianze di pentiti fasulli? E se gli utenti non sapessero che "rinviare a giudizio" significa solo essere sottoposti ad un processo per il quale niente si può ancora dire? Chi ripagherà la reputazione di Cuffaro in questo caso? Chi pagherà per aver infangato e reciso l'attività politica e la vita stessa di un cittadino italiano?
Perchè se è vero come è vero che il dolore e l'onesta della Borsellino siano cose certe, altrettanto vero non è che Cuffaro sia un mafioso, sarà una posizione impopolare ma la penso così, il garantismo non è uno slogan ma è la applicazione del principio di diritto di presunzione di innocenza fino a sentenza definitiva. I saluti.

Bruno Buozzi 24.02.06 16:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scaricate da internet il documentario americano “911 in plane site”.
Bellissimo reportage giornalistico che fa luce sugli atti terroristici dell’11 settembre.
Si dimostra in maniera inequivocabile che gli USA hanno collaborato con i terroristi.
Per il momento il documentario gira quasi in contumacia, censurato da per tutto. Ma appena sarà divulgato scoppierà una bomba clamorosa. Le vittime degli attentati USA sono già in fermento.
Incredibile!

ANGELO arcidiacono 24.02.06 16:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Spero che tutti gli italiani riescano a capire chi è veramente contro la Mafia,come la Sig.ra Borsellino, da chi invece utilizza la parola Mafia solo per prendere voti e non fare assolutamente nulla....!

Di portatori nani,di par condicio,di dibattiti inutili ne abbiamo piene le scatole ,vogliamo al governo persone serie ed oneste che vogliono veramente migliorare questo paese.

In bocca al lupo S.ra Borsellino,porti a termine il suo "cantiere" lo faccia per gli italiani onesti.

Stefano Lattuada 24.02.06 16:37| 
 |
Rispondi al commento

CARO GRILLO..HO VOLUTO ASPETTARE PER SCRIVERE IN QUESTO POST..PER VEDERE SE I VERI TROLL..QUELLI CHE SONO VERAMNENTE A SERVIZIO E SONO PAGATI DALLA SINISTRA..AVREBBERO EVITATO DI ENTRARE CON I LORO ATTACCHI A BERLUSCONI,..AVREBBERO APPUNTO EVITATO DI USARE ANCHE QUESTO POST,PER I LORO SCOPI POLITICI..
MA COME TUTTI POTETE VEDERE..SONO QUA..E SONO SEMPRE PIU' INSISTENTI PERCHE' MANCA POCO ALLE ELEZIONI E HANNO PAURA CHE I LORO CAPI D'ALEMA E FASSINO NON VADANO AL POTERE..HANNO PAURA CHE NON RIESCANO AD ACCUPARE DINUOVO LE TANTO AGOGNATE POLTRONE DEL POTERE...QUELLE POLTRONE DOVE LA LORO ARROGANZA DIVENTA SUPERIORITA'...
MI DISPIACE CHE LA SORELLA DEL GIUDICE BORSELLINO SI CANDIDI CON IL CENTRO SINISTRA...MI DISPIACE CHE SI SPRECHI..CHE VENGA GETTATA NELLE IMMONDIZIE..TANTO FARZA E CORAGGIO..
PERCHE' REGALARE AD UNA COALIZIONE..CHE IN CASO VINCESSE....SAREBBE ALLA STREGUA DI UN PARTITO QUELLO DI RIFONDAZIONE..CHE STA DALLA PARTE DI HAMAS CIOE' GENTE,CHE,COME LA MAFIA,USA LE BOMBE E GLI OMICIDI PER AVER RAGIONE SUL NEMICO,PRESUNTO O TALE....
VORREI CHIEDERLE SIGN BORSELLINO DI VALUTARE BENE LA SUA SCELTA,IO SONO DI UNA CITTA MOLTO DISTANTE DA LEI,TRIESTE,MA LE VORREI DIRE DI VENIRE A VEDERE COSA HANNO REGALATO I SUOI FUTURI(FORSE) COMPAGNI DI PARTITO,COSA HANNO REGALATO PER UN PURO MOTIVO POLITICO ,AI SLAVI I COMUNISTI..
LA NOSTRA TERRA LA TERRA DEI NOSTRI PADRI,REGALATA PER UNA ILLUSIONE POLITICA,CHE POI SI E TRASFORMATA IN VIGLIACCHERIA,QUANDO I SLAVI ACCORTISI DELLA MENTALITA ILLUSA DEI COMUNISTI ITALIANI,HANNO PRESO IL PRENDIBILE.
GRAZIE MILLE...
COME 50 ANNI FA I COMUNISTI SONO RIMASTI DEGLI ILLUSI,GENTE CHE SPERA IN UNA SOCIETA' CHE NON ARRIVERA' MAI..E IN TANTO GENTE CON PIU'CATTIVERIA E FURBETTA,TIPO I SLAVI,SI SONO PRESI L'ISTRIA E CI GUADAGNANO SOPRA,E NOI ITALIANI LA .A SPERARE CHE ARRIVI..NON SI SA COSA....QUESTO E IL SENSO DEL MIO DISCORSO.
A COSA VI SERVE SAPER SCRIVERE, LAUREE,ECCC SE POI IL PRIMO ZOTICONE ,IGNORANTE.. VE LO METTE NEL DIDIETRO??

pietro lascala 24.02.06 16:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cari utenti del Blog, disturbo i vostri occhi per portarvi a conoscenza di una faccenda riguardante lo scrivente e il sig. Beppe Grillo.
Cerco di riassumerla.
Da novembre ho chiesto al sig. Grillo se fosse interessato a trattare forse l’argomento più scomodo che ci possa essere: l’olocausto attuale della Psichiatria soprattutto in Italia.
Aziende farmaceutiche che basano i propri principali profitti producendo farmaci per curare ciò che non è stato dimostrato essere una “malattia”: la pazzia…La voglia di non OMOLOGARSI.
Vi rimando alla visita di siti perché ci metterei un intero blog per parlarne.
Il sig. Grillo, in tutti questi mesi e dopo avergli scritto decine di volte e allegato files autorevoli, link, siti e quant’altro, mi regala la seguente illuminata risposta:
“ la linea che separa la pazzia dala normalita e sottilissima. se tu parli con DIO SEI UN CREDENTE SE DIO PARLA CON TE SEI SCHIZZOFRENICO, UN ABBRACCIO”.
Ora, io gli ho parlato di DIRITTI UMANI in Italia, non in Iraq, quindi accessibile dalle nostre volontà di cambiare qualcosa. E mi fa male vedere che il sig. Grillo che io apprezzo molto per ciò che tratta nel SUO sito, poi è il primo a dar spazio spesso solo agli interventi del personaggio famoso di turno,senza dare effettiva voce a chi scende in trincea "veramente" ogni giorno.
Noto che Grillo si limita spesso a postare argomenti di gente comune solo quando sono utili a confermare l’odio nei confronti del cattivo di turno: e quindi il ricercatore che va via dall’Italia perché non c’è spazio, la ragazza che vive in Africa e apprende dalla BBC cosa succede realmente in Italia, ecc. ecc. Un po’ come il vecchietto alla posta che in fila si lamenta dei disservizi dell’Italia… Poi che succede?
La ringrazio comunque sig. Grillo di avermi permesso di postare nel suo Blog, e per le risate che mi continuerà a far fare.
Giampaolo Gentili
(idealizzatore deluso di Grillo)
www.nopazzia.it www.antipsichiatria.it www.breggin.com www.mindfreedom.com

giampaolo gentili 24.02.06 16:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' fantastico cio' che sta accadendo in Sicilia, peccato che la mafia non sia solo lì e che la gente altrove sembri non averne coscienza e si presti al "gioco"!
Lotta dura senza paura e senza frontiere...
forza Rita sei tutti noi!

giulia calderini 24.02.06 16:33| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei informare gli utenti di questo blog,della prossima uscita del nuovo cd intitolato." Ma che te lamient'a' fa',tien'o' sole o' mare e tiene pure sittant'anni e mo vai pure o' Cinema rint'o' pulmann e' nun pave na lira,anzi n'eure !!!!" Un inedito scritto da Giulio Tremonti intitolato:" Tutta colpa dell' Euvopa se ce stata quest'opa"e anche"con l'euro vado alla neuro!" PROSSIMAMENTE IN VENDITA SU TUTTE LE BANCARELLE !! Sentitamente e appassionatamente un saluto circolare il vostro TONINE !!!!!!!!

Tonino APICELLA 24.02.06 16:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dal Coordinamento Elettorale Provinciale di FI
invitiamo tutti i cittadini liberi a informare sui fatti reali della politica del Nostro Presidente, diffondendo questa ricerca nella Rete

Accettiamo l'invito e diffondiamo la verità sul contratto con gli italiani.

MANCANO POCHE SETTIMANE AL VOTO DEL 9 APRILE E DOBBIAMO VEDERE SE LE PROMESSE FATTE DA BERLUSCONI SONO STATE MANTENUTE.

Il contratto con gli italiani tanto decantato da BERLUSCONI nel salotto di bruno vespa è fallito in tutte le 5 promesse:

HA detto che avrebbe portato le aliquote fiscali a 2 sole, invece sono ancora 4, PROMESSA NON MANTENUTA.

Ha detto che avrebbe riempito le città con poliziotti di quartiere. PROMESSA NON MANTENUTA

ha detto che avrebbe aumentato TUTTE le pensioni minime ad un milione di lire. PROMESSA NON MANTENUTA.

ha detto che avrebbe dato lavoro ai giovani e NON L'HA FATTO, sono stati regolarizzati gli immigrati che lavoravano in nero e per i giovani solo lavori permanentemente PRECARI.
PROMESSA NON MANTENUTA.

ha detto che avrebbe aperto i cantieri per le grandi opere fino al 40% della spesa prevista eD è ARRIVATO AL 10%. PROMESSA NON MANTENUTA.

Ha detto che se non avesse tenuto fede al contratto non si sarebbe ricandidato e NON l'HA FATTO NEANCHE QUESTO PERCHE' I MILIONI DI EURO GUADAGNATI DA MEDIASET IN 5 ANNI DI GOVERNO BERLUSCONI HANNO RADDOPPIATO IL SUO VALORE.

Queste sono alcune delle cose che Berlusconi NON HA FATTO.

Se gli amici di FI sono d'accordo possiamo elencare su un altro post le cose fatte, ma non credo che siano d'accordo.

basoli giovanni 24.02.06 16:31| 
 |
Rispondi al commento

C A R I

A M I C I

C H E ---------- S A P E T E

D O V E -------- S T A

L A ---------- V E R I T À

E ------- C H E -------- V O L E T E

A F F O N D A R E

L A ------------ M E N Z O G NA

C H E ----------- C I R C O L A

O R M A I

S U ----------- Q U E S T O --------- B L O G


Dal Coordinamento Elettorale Provinciale di FI
invitiamo tutti i cittadini liberi a informare sui fatti reali della politica del Nostro Presidente, diffondendo questa ricerca nella Rete

http://www.borsari.it/Giaccheferru13.php

COLLABORA ANCHE TE,
DIFENDIAMO IL PAESE DA CHI MINACCIA DI IMPOSSESSARSENE CON UNA PROPAGANDA DIFFAMATORIA !!

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

per chi avesse dubbi sulla credibilità dello studio, qui troveranno il curriculum dell'autore

http://www.borsari.it/Migliorino.htm

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

anche ai diffidenti/dissidenti
suggerisco

GUARDATEVI I LINK

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

O R M A I

C I -------- V O G L I O N O

F A T T I

Leonardo Migliarini 24.02.06 16:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Auguri Rita...

luigi salomone 24.02.06 16:27| 
 |
Rispondi al commento

Salve a tutti...
Per prima cosa spero che in tanti leggiate questo mio commento. La Borsellino e una persona eccezionale sa a cosa sta andando incontro, però se vogliamo che la sicilia cambi non dobbiamo aspettare chissa quale gesto eroico della borsellino ma dobbiamo essere noi studenti,lavoratori,pensionati... prenderci per mano ed insieme a "Rita" cercare di cambiare questo sistema mafioso che non ha fatto altro che farci restare sempre all'ultimo posto. Non dobbiamo lasciare sola "Rita" lei ha bisogno di noi e noi abbiamo bisogno di lei, se come tutti i siciliani diciamo di amare profondamente questa terra diamoci una smossa e cerchiamo di combattere insistentementee senza fermarsi davanti a nessun'ostacolo. Non perdiamo questa occasione cerchiamo di far garantire i nostri diritti, so che una guerra contro un mostro terribile, ma ricordate che la mafia non si sconfigge con leggi, antimafia ecc... l'unica soluzione a questo male sono i siciliani, bisogna aprire le menti di tutti i cittadini bisogna far capire cos'è la mafia, far capire che le cose possono cambiare e non bisogna rassegnarsi mai, non lasciamo il nostro futuro nelle mani della malavita. Nella speranza che questa terra riesca una volta e per tutti a rialzarsi e correre, correre senza fermarsi mai più, saluto tutti quanti.
Gaetano Sarcì
Palermo 24/02/06

Gaetano Sarcì 24.02.06 16:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Usare i MORTI per fare POLITICA è IGNOBILE e consono alla SINISTRA!

VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA

Avete Usato anche la MADRE di Carlo Giuliani!

VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA

Il CHE si sta RIVOLTANDO nella TOMBA!
-----------------------------------------------
Parole SANTE!

Sandro Donadoni 24.02.06 16:23| 
 |
Rispondi al commento

CON DIEGO CUGIA SI SPEGNE ALTRA VOCE LIBERA".
Oggi ultima messa in onda di "Zombie", sospeso da Santalmassi su Radio 24

Piena solidarietà all'autore Diego Cugia, messo a tacere senza spiegazioni, proprio all'inizio della campagna elettorale, dal direttore di Radio 24 Giancarlo Santalmassi. E' quanto dichiara la senatrice Vittoria Franco, responsabile nazionale Ds per la Cultura e capolista per la Quercia al Senato in Toscana.
"Con 'Zombie' si spegne un'altra voce libera e poetica - sottolinea Vittoria Franco - purtroppo ormai agli ascoltatori italiani non resta che aspettare le elezioni politiche come momento catartico e liberatorio.
Anch'io come Cugia penso che Confindustria non avrebbe avuto niente da temere da un'apertura alla poesia, alla cultura, alle idee. La sospensione senza spiegazioni di una trasmissione è sempre un fatto grave. Non ci resta che registrare ancora una volta come il clima culturale creato dalla Destra al governo sia purtroppo di stampo oscurantista, un clima intimidatorio, di paura - conclude Vittoria Franco - Anche per questo chiediamo agli italiani un voto per cambiare".

Roma, 24 febbraio 2006

Sen. Vittoria franco

=================================================

Scriviamo al Direttore Santalmassi il nostro dissenso a questa assurda censura!!

gsantalmassi@radio24.it

Gabriele Leggiero 24.02.06 16:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Poco da commentare.
Grazie Sig.ra Borsellino per la candidatura, spero Lei abbia ragione e che la Sicilia si sappia sollevare e che il voto di politiche e regionali sia solo l'inizio!


luca Cortese 24.02.06 16:20| 
 |
Rispondi al commento

Al fratello Eloi,
sei anche Jacopo che mi a salutato ieri come Gert?
saluto SONO MORTO... ho tanta paura che ci vediamo davvero a bere sciroppo d'acero...
@ Aurelio Mantegazza...
rispetto tutte le idee, anche contrarie alle mie, sempre che siano fatte con rispetto o almeno con un minimo di logica e coerenza storico/morale...
le sue le rispetto, quelle dei minus habens prezzolati no...soprattutto quando postano n volte lo stesso messaggio scritto in maiuscolo, disturbando e non apportando nessun valore aggiunto al discorso

Gerrit Boekbinder 24.02.06 16:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

www.disinformazione.it

www.disinformazione.it

www.disinformazione.it

www.disinformazione.it

www.disinformazione.it

www.disinformazione.it

www.disinformazione.it

www.disinformazione.it

www.disinformazione.it

www.disinformazione.it

www.disinformazione.it

www.disinformazione.it

berardi cristian 24.02.06 16:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CARO GRILLO..HO VOLUTO ASPETTARE PER SCRIVERE IN QUESTO POST..PER VEDERE SE I VERI TROLL..QUELLI CHE SONO VERAMNENTE A SERVIZIO E SONO PAGATI DALLA SINISTRA..AVREBBERO EVITATO DI ENTRARE CON I LORO ATTACCHI A BERLUSCONI,..AVREBBERO APPUNTO EVITATO DI USARE ANCHE QUESTO POST,PER I LORO SCOPI POLITICI..
MA COME TUTTI POTETE VEDERE..SONO QUA..E SONO SEMPRE PIU' INSISTENTI PERCHE' MANCA POCO ALLE ELEZIONI E HANNO PAURA CHE I LORO CAPI D'ALEMA E FASSINO NON VADANO AL POTERE..HANNO PAURA CHE NON RIESCANO AD ACCUPARE DINUOVO LE TANTO AGOGNATE POLTRONE DEL POTERE...QUELLE POLTRONE DOVE LA LORO ARROGANZA DIVENTA SUPERIORITA'...
MI DISPIACE CHE LA SORELLA DEL GIUDICE BORSELLINO SI CANDIDI CON IL CENTRO SINISTRA...MI DISPIACE CHE SI SPRECHI..CHE VENGA GETTATA NELLE IMMONDIZIE..TANTO FARZA E CORAGGIO..
PERCHE' REGALARE AD UNA COALIZIONE..CHE IN CASO VINCESSE....SAREBBE ALLA STREGUA DI UN PARTITO QUELLO DI RIFONDAZIONE..CHE STA DALLA PARTE DI HAMAS CIOE' GENTE,CHE,COME LA MAFIA,USA LE BOMBE E GLI OMICIDI PER AVER RAGIONE SUL NEMICO,PRESUNTO O TALE....
VORREI CHIEDERLE SIGN BORSELLINO DI VALUTARE BENE LA SUA SCELTA,IO SONO DI UNA CITTA MOLTO DISTANTE DA LEI,TRIESTE,MA LE VORREI DIRE DI VENIRE A VEDERE COSA HANNO REGALATO I SUOI FUTURI(FORSE) COMPAGNI DI PARTITO,COSA HANNO REGALATO PER UN PURO MOTIVO POLITICO ,AI SLAVI I COMUNISTI..
LA NOSTRA TERRA LA TERRA DEI NOSTRI PADRI,REGALATA PER UNA ILLUSIONE POLITICA,CHE POI SI E TRASFORMATA IN VIGLIACCHERIA,QUANDO I SLAVI ACCORTISI DELLA MENTALITA ILLUSA DEI COMUNISTI ITALIANI,HANNO PRESO IL PRENDIBILE.
GRAZIE MILLE...

COME 50 ANNI FA I COMUNISTI SONO RIMASTI DEGLI ILLUSI,GENTE CHE SPERA IN UNA SOCIETA' CHE NON ARRIVERA' MAI..E IN TANTO GENTE CON PIU'CATTIVERIA E FURBETTA,TIPO I SLAVI,SI SONO PRESI L'ISTRIA E CI GUADAGNANO SOPRA,E NOI ITALIANI LA ..A SPERARE CHE ARRIVI..NON SI SA COSA....
QUESTO E IL SENSO DEL MIO DISCORSO...

pietro lascala 24.02.06 16:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho letto gli insulti peggiori, le parolacce, i nomi chiaramente falsi che sono stati accettati, non capisco perchè ogni tanto vengo i miei commenti vengano bloccati. Volevo solo dire che Paolo Borsellino e Giovanni Falcone, Grandi Personaggi di cui dobbiamo essere orgogliosi come siciliani, chi lo è, o come italiani, NON erano, ripeto, NON erano di sinistra. Questo per dire da che parte stia la mafia. La mafia stà in TUTTE le parti dove ESISTONO INTERESSI ECONOMICI. Se non si capisce questo e si continua a parlare di schieramenti, non si fà un buon servizio nè al buon senso nè all'intelligenza. Sapete che diversi consigli comunali nel sud sono stati commissariati per presunte infiltrazioni della mafia? E che molti erano governati dalla sinistra? Il buono e l'onesto, purtroppo stanno dappertutto e da nessuna parte, come i delinquenti ed i mafiosi stanno in ogni angolo del nostro tormentato paese. Leggetevi Sciascia. Comunque io stò con la Borsellino, anche dopo quanto appena detto, ma perchè sento di fidarmi della persona.

alessandro lunetta 24.02.06 16:16| 
 |
Rispondi al commento

SE AVESSIMO ANCHE NOI A NAPOLI ED IN CAMPANIA UNA RITA BORSELLINO....

Andrea Russo 24.02.06 16:14| 
 |
Rispondi al commento

Gent. Sig. Grillo,
questo post è "fuori tema" ma non ho trovato nessun indirizzo utile.
Sicuramnente avrà seguito il tentativo (fallito?) di censura contro il comico Cornacchione. Ovviamente la stampa italiana ha glissato. Sarebbe importante, a mio giudizio, far pervenire la notizia ai contatti stranieri che lei sicuramente ha. Infatti leggo con felicità che molti media extra italiani stanno contribuendo (più, ahimè, dei nostri) ad una vera campagna informativa sul "caso berlusconi".
Qualcosa forse stà già cambiando anche da noi (leggi Gramellini su Stampa di questi gg...) ma il 9 aprile si avvicina e BISOGNA FARE QUALCOSA, ORA.
Dopo, non me resta che l'esilio.

Grazie e saluti

lorenzo balduzzi 24.02.06 16:14| 
 |
Rispondi al commento

@ MARIO RAGUSA.
Hai colto uno degli aspetti più sentiti dagli elettori di entrambi gli schieramenti politici, la mancanza cioè della possibilitrà di esprimere la preferenza sulla scheda elettorale.

mi preme ricordarti che la nuova legge elettorale è stata votata dalla maggioranza di centrodestra con la ferma opposizione del cx,quindi la responsabilità ricade tutta sulla CDL ed è con la CDL che devi incazzarti.

Per quanto riguarda le primarie, l'unione del centrosinistra le ha fatte con tutti i leader dei partiti che lo compongono ed addiritura gli elettori hanno pagato un euro minimo, per votare. hanno votato 4.305.000 elettori e la maggioranza ha votato per Prodi.

Devi ragionevolmente riconoscere che nel centrodestra hanno 3 "punte", tutte autonominate dai partiti di appartenenza. Ma il premier candidato( senza primarie) è Berlusconi.

Le primarie per la composizione delle liste, si sarebbero potute fare e si potranno fare solo quando tutti i partiti saranno d'accordo e faranno una legge in merito.

Anchio le avrei volute,ma obiettivamente non era possibile anche per il tempo limitato a disposizione.

Resta il fatto che questa pessima legge elettorale, studiata a tavolino dai complici del Cavaliere, è fatta sopratutto per rendere più difficile il governo dell'Italia e l'unico scopo della cdl, sapendo già di perdere, era quello di creare difficoltà al prossimo governo di centro-sinistra.


basoli giovanni 24.02.06 16:13| 
 |
Rispondi al commento

André Ottén

"...si dia da fare e metta al bando, apertamente, la mafia!"
E ti sei dimenticato di aggiungere: "Come ha fatto da sempre l'altro candidato Cuffaro".

Andrea Brizzi 24.02.06 16:11| 
 |
Rispondi al commento

Salve a tutti...
Per prima cosa spero che in tanti leggiate questo mio commento. La Borsellino e una persona eccezionale sa a cosa sta andando incontro, però se vogliamo che la sicilia cambi non dobbiamo aspettare chissa quale gesto eroico della borsellino ma dobbiamo essere noi studenti,lavoratori,pensionati... prenderci per mano ed insieme a "Rita" cercare di cambiare questo sistema mafioso che non ha fatto altro che farci restare sempre all'ultimo posto. Non dobbiamo lasciare sola "Rita" lei ha bisogno di noi e noi abbiamo bisogno di lei, se come tutti i siciliani diciamo di amare profondamente questa terra diamoci una smossa e cerchiamo di combattere insistentementee senza fermarsi davanti a nessun'ostacolo. Non perdiamo questa occasione cerchiamo di far garantire i nostri diritti, so che una guerra contro un mostro terribile, ma ricordate che la mafia non si sconfigge con leggi, antimafia ecc... l'unica soluzione a questo male sono i siciliani, bisogna aprire le menti di tutti i cittadini bisogna far capire cos'è la mafia, far capire che le cose possono cambiare e non bisogna rassegnarsi mai, non lasciamo il nostro futuro nelle mani della malavita. Nella speranza che questa terra riesca una volta e per tutti a rialzarsi e correre, correre senza fermarsi mai più, saluto tutti quanti.
Gaetano Sarcì
Palermo 24/02/06

Gaetano Sarcì 24.02.06 16:06| 
 |
Rispondi al commento

x vendicatore padano:
uno che si nasconde dietro una nazionalità, quella padana, inesistente come fa a rivendicare i diritti nazionali?
vivo in veneto e mi vergogno della gentaglia della tua cricca, vili ignoranti razzisti, che schifo!

Marta Foltran 24.02.06 16:06| 
 |
Rispondi al commento

@ Gerrit Boekbinder

Gert, ti avevo già scoperto.

E non usare anche il mio nome.

Eloi Pruystinck 24.02.06 16:06| 
 |
Rispondi al commento

Ai dirigenti de "La Margherita"
Francesco RUTELLI, Franco MARINI, Dario FRANCESCHINI

Al Presidente de "L'Unione"
Romano PRODI

Ai dirigenti e Segretari dei partiti de "L'Unione"

A tutta la Politica onesta e che continua a credere nella Speranza


«Noi dobbiamo ritornare a fare politica, dobbiamo far sì che voi giovani crediate in noi che la facciamo tutti i giorni, in modo da invogliarvi, interessarvi e coinvolgervi direttamente, sempre di più.
Perché, vedete, voi siete il futuro, voi siete il rinnovamento, voi sarete i futuri amministratori di questa Calabria e di questa Italia. E non è possibile che voi vi disinteressiate di politica, perché altrimenti un domani non ci saranno persone competenti, capaci, ma soprattutto "limpide", che andranno ad occupare i posti che noi dovremo ovviamente lasciarvi.
Quindi noi abbiamo una grande responsabilità: dobbiamo svolgere bene la nostra attività, dobbiamo essere trasparenti; in modo che si desti un vero interesse, che non si dica che il politico è un imbroglione, uno che comunque non dice la verità o uno che prende in giro la gente solo per carpirne i voti, creando clientele.
Però noi abbiamo un'arma: noi votiamo.
E allora siamo noi che abbiamo il dovere morale, prima che civile, di scegliere tra i vari candidati che ci sono in campo quelli più affidabili, quelli più "puliti". Ma consentitemi anche di dire che, purtroppo, un po' la colpa è anche nostra se oggi c'è qualche politico, più di un politico, che non fa il suo dovere o che, peggio ancora, fa qualcos'altro».
Francesco Fortugno, 30/08/2005

angelo saracini 24.02.06 16:04| 
 |
Rispondi al commento

Usare i MORTI per fare POLITICA è IGNOBILE e consono alla SINISTRA!

VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA

Avete Usato anche la MADRE di Carlo Giuliani!

VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA

Il CHE si sta RIVOLTANDO nella TOMBA!

Bedin Silvano 24.02.06 16:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

VENDICATORE PADANO

se la discriminante per conservare la cittadinanza italiana fosse il rispetto delle leggi stareste freschi

Andrea Brizzi 24.02.06 16:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A proposito di lotta alla mafia.
I biglietti per le olimpiadi di torino, sono
tutti in mano ai bagarini, cioè la mafia.
La ristorazione, cibarie che hanno avvelenato gli atleti in mano a "cooperative" di catering.
Di fiat e monteprezzemoli che inchiappettano tutti.
Per quello sono amici delle sinistre.
I loro sostenitori sono più vulnerabili di chi ragiona con la propria testa.
Il comune e la provincia in mano alla sinistra
e permettono lo sciacallaggio alla faccia del becerume.
Gentilissima Signora Rita Borsellini, cominci a pensare anche alla succursale della mafia che opera a torino come in tutta la terra padana.
Basta leggere i cognomi di chi commette omici, stranamente, se non di altre patrie, hanno sempre cognomi non del nord.
Quindi si dia da fare e metta al bando, apertamente, la mafia.
Sempre se glielo pemette. La mafia!


///////////

André Ottén 24.02.06 16:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

C A R I

A M I C I

C H E ---------- S A P E T E

D O V E -------- S T A

L A ---------- V E R I T À

E ------- C H E -------- V O L E T E

A F F O N D A R E

L A ------------ M E N Z O G NA

C H E ----------- C I R C O L A

O R M A I

S U ----------- Q U E S T O --------- B L O G


Dal Coordinamento Elettorale Provinciale di FI
invitiamo tutti i cittadini liberi a informare sui fatti reali della politica del Nostro Presidente, diffondendo questa ricerca nella Rete

http://www.borsari.it/Giaccheferru13.php

COLLABORA ANCHE TE,
DIFENDIAMO IL PAESE DA CHI MINACCIA DI IMPOSSESSARSENE CON UNA PROPAGANDA DIFFAMATORIA !!

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

per chi avesse dubbi sulla credibilità dello studio, qui troveranno il curriculum dell'autore

http://www.borsari.it/Migliorino.htm

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

anche ai diffidenti/dissidenti
suggerisco

GUARDATEVI I LINK

Leonardo Migliarini 24.02.06 16:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ai dirigenti de "La Margherita"
Francesco RUTELLI, Franco MARINI, Dario FRANCESCHINI

Al Presidente de "L'Unione"
Romano PRODI

Ai dirigenti e Segretari dei partiti de "L'Unione"

A tutta la Politica onesta e che continua a credere nella Speranza


«Noi dobbiamo ritornare a fare politica, dobbiamo far sì che voi giovani crediate in noi che la facciamo tutti i giorni, in modo da invogliarvi, interessarvi e coinvolgervi direttamente, sempre di più.
Perché, vedete, voi siete il futuro, voi siete il rinnovamento, voi sarete i futuri amministratori di questa Calabria e di questa Italia. E non è possibile che voi vi disinteressiate di politica, perché altrimenti un domani non ci saranno persone competenti, capaci, ma soprattutto "limpide", che andranno ad occupare i posti che noi dovremo ovviamente lasciarvi.
Quindi noi abbiamo una grande responsabilità: dobbiamo svolgere bene la nostra attività, dobbiamo essere trasparenti; in modo che si desti un vero interesse, che non si dica che il politico è un imbroglione, uno che comunque non dice la verità o uno che prende in giro la gente solo per carpirne i voti, creando clientele.
Però noi abbiamo un'arma: noi votiamo.
E allora siamo noi che abbiamo il dovere morale, prima che civile, di scegliere tra i vari candidati che ci sono in campo quelli più affidabili, quelli più "puliti". Ma consentitemi anche di dire che, purtroppo, un po' la colpa è anche nostra se oggi c'è qualche politico, più di un politico, che non fa il suo dovere o che, peggio ancora, fa qualcos'altro».
Francesco Fortugno, 30/08/2005

angelo saracini 24.02.06 16:00| 
 |
Rispondi al commento

Lettera aperta
---------------
SCUSATEMI TANTO

Parma 20 Marzo 2026
Carissimi bambini e bambine giàitaliani ( non so se si scrive così il nuovo Aggettivo Unico Multiculturale, A.U.M.) , Vi scrivo questa lettera per scusarmi di tutto quello che non troverete quando sarete adulti. Sono in una località segreta, per evitare che le ronde per il progresso e la liberazione religiosa mi prendano. Il Sindaco eterno pan-regionale ( S.E.P.) , Mustafà Giuseppe, e le commissioni di comando e controllo per la multirazzialità , come Vi stanno certamente spiegando le vostre maestre, dal 2016 governano la macroregione culturale Sol Levante-uno, a cui giàitalia è stata annessa con un referendum silenzioso ( più sotto capirete cosa intendo). Giàitalia è cambiata, come Vi accorgerete, se mai potrete vedere vecchie fotografie e libri di storia scampati al Grande Rogo Multirazziale Propiziatorio Obbligatorio del 31 dicembre 2014, anno del Cambiamento Globale Indotto Multirazziale ( C.G.I.L. 015) . In quel periodo andavo d’accordo con tutti. Non avevo nemici, ma solo amici, esattamente come l’Esercito Benvoluto Muratore
( sorto dalla Evoluzione Positiva Multirazziale dell’Esercito militare – E.P.M.E. 2015) . Come volontario della Minorcaritas ( nome coniato per distinguerla dalla maggiormezzaluna, ndr) stavo bene attento a non offendere mai certi signori con la tunica e kefir , che usavano un furgone di una cooperativa sociale e che venivano a incendiare la nostra sede, in parrocchia, ogni venerdì sera, dopo la Preghiera Multirazziale Obbligatoria Universale ( P.M.O.U.). Come ai giorni nostri, anche nel 2016, la legge 64 dell’Editto per la multirazzialità indotta spintanea ( E.M.I.S. 64) , obbligava a non provocarli con tentativi di spegnimento o reazioni di difesa. Erano Reduci della Santa Lotta all’ignoranza, e avevano tanto faticato nel rieducare Libia, Marocco, Libano, Siria, Palestina, Iraq, Iran, Turchia, Danim

Valter Amatobene 24.02.06 15:59| 
 |
Rispondi al commento

Inghilterra , Francia e Italia ( non so se ve lo hanno detto le maestre, ma la Vostra nazione si chiamava così, prima del periodo transitorio giàitalia ed il successivo cambiamento in Sol Levante 1) , ed avevano diritto ad un po’ di svago. Dal 2015, come saprete dai corsi obbligatori di storia dello sviluppo italcoranico, il reato di nazionalista-giàitalianista, prevede condanne assai severe quali : espulsione dalle scuole e dal posto di lavoro, obbligo di sottoporsi a quattro passeggiate nel greto sassoso del fiume, con la folla ai lati, obbligo di residenza in una città multirazziale di primo livello ( giàroma o giànapoli) , obbligo di pregare 2 volte in più al giorno, oltre le sei già consigliate . Questo nei casi più lievi. Sapete bambini: i concittadini del Gruppo Maggioritario Multirazziale, essendo numericamente schiaccianti da anni, erano già stati molto generosi nel permetterci di fare l’albero di Natale, solo al chiuso, il 15 di Agosto, anche se solamente ogni tre anni, e solo in presenza di un delegato del cristallo-luna rossa ( la vecchia Croce Rossa, ndr). Cari Bambini: Vi garantisco che Vi abituerete, come hanno fatto i settemiatrecentodue giàitaliani che sono sopravviss.., scusate, rinchiusi nelle Rassegne della Ignoranza Vinta ( R.I.V.). Mi direte che già nel 2015 dovevo ribellarmi, in occasione del referendum per scegliere se tutte le donne, dopo i quattro anni, potessero portare il velo colorato oppure nero. Avete ragione, ma mi avevano nervosamente detto, nella sede della sezione multiculturale per la multirazzialità islamica di quartiere, che a causa dell’effetto serra, quel provvedimento serviva a proteggere i nostri piccoli dall’ozono.
Non mi sono insospettito nemmeno quando il Sindaco Eterno Mustafà, mio compaesano , sposato ad una istruttrice di bontòn siriano ( così aveva detto lei), ha cominciato ad imporre di leggere da destra verso sinistra e ha finanziato il corso spintaneo di arabo. Tolse la parola “obbligatorio” dal decreto, perché –disse- appena uno lo studia, se ne innamora. Disse che, tanto , l’italiano e l’inglese i bambini lo sapevano già e che bisogna imparare una lingua utile, se si vuole andare in vacanza nel mar rosso. Mi ricordo che obbiettai qualcosa e la notte stessa mi incendiarono la macchina . Il giorno dopo mi espulsero dall’ufficio dove lavoravo. Alcuni mesi dopo il Sindaco, affiancato da alcuni signori venuti dalla Capitale della macroregione ( che si chiama Islamkosovakbar), ci informò , tramite gli altoparlanti di quartiere istallati da anni per la Preghiera Universale Obbligatoria Multirazziale, del risultato di un sondaggio . L’autore era Al Jazeera , il Partito Politico Modulare Multirazziale Unico ( P.P.M.M.U) , che da anni aveva acquistato e trasformato in moschea rieducativa la sede Rai di Saxa Rubra e la cupola di giàsanpietro. Indicavano che una grande maggioranza di Multirazziali ( questo è il nuovo nome con cui viene chiamata la cittadinanza della macroregione Sol Levante Uno, ndr) voleva l’adozione della legge santa italo-islamica, chiamata momentaneamente sciarpìa, per introdurci gradualmente alla Parola Unica STatale ( P.U.S.), che suona appena appena diversa. Disse che era inutile fare elezioni e che tutt’alpiù avrebbe mandato, casa per casa, alcuni Custodi della Ortodossia Multirazziale ( C.O.M.) , per prendere il voto di persona, come facevano da tempo nella capitale mondiale multirazziale, da qualche parte vicino alla ex Islamabad. Lo aveva chiamato referendum silenzioso, dall’atteggiamento di quelli che non erano d’accordo, quando venivano seppelliti. In seguito arrivarono alcuni messaggi via TV dalla Grande Sorella Islamica, macrorepubblica che si estende da giàtrieste a Shanghai, che segnalavano una certa irritazione perché nella nostra zona si giocava troppo a pallone, si vendevano troppi fumetti e si indugiava troppo nelle vie del centro. Il Sindaco, sentiti i suoi consulenti di Correttezza Univoca ( nuova disciplina universitaria in vigore dal 2015, ndr), decise di abolire topolino e gli aquiloni. I macchimmofafà-abdullah , nel cui corpo confluirono anche i Carabinieri del levante, i poliziotti dell’inshallah e la guardia forestale sahariana ( acca aspirata), furono autorizzati a usare la frusta in pubblico, e non perdevano occasione di farla schioccare, per far piacere ai numerosi multirazziali del venerdì di preghiera, cui piacevano le punizioni corporee ( agli altri, ndr).. In quel momento ho capito che le cose forse stavano prendendo una brutta piega . Con coraggio da leone decisi di scappare, lasciando un cartello davanti casa, che esprimeva la mia ferma indignazione e condanna, di cui ancora mi ricordo le parole esatte : “Brutti birichini, perché mi volete sgozzare? Io vi voglio tanto bene, e amo tanto la vostra terra, dove faccio le vacanze ogni estate”. Forse il messaggio era un po’ forte, perché ho saputo che hanno dato fuoco alla palazzina dove abitavo. I miei figli, che ora sono maggiorenni, furono regalati ( si: il termine usato dalla legge è proprio quello) , ad una scuola per la multirazzialità spintanea ( S.M.S) e da quel giorno non ne ho saputo più niente. Cari bambini, non so se leggerete mai questa lettera. Ammetto che forse abbiamo peccato di ingenuità, e capisco il Vostro giusto risentimento , quando prendete gli adulti a sputi e calci per strada, rubandogli la pensione e fumandoVi una pallina di coca afgana che acquistate allo spaccio multirazziale comunale. Avete anche Voi le Vostre ragioni , ma, credetemi, non potevamo fare diversamente. Ripeto: non potevamo fare diversamente.
Il Dente Avvelenato

Valter Amatobene 24.02.06 15:57| 
 |
Rispondi al commento

x lascala:
troppa ignoranza... ma chi cacchio sono sti comunisti che attentano al potere di chi? ma chi sono quelli di sinistra pagati per utilizzare il blog per la campagna elettorale? che hai le manie di persecuzione come Berlusca? e poi chi diavolo sei per scrivere in maiuscolo, devi urlare per far sentire la tua voce? che i comunisti slavi siano stati dei perfetti str.... si sa ma che c'entra Rifondazione? troppa confusione! leggi, informati prima di dar aria alla bocca!

Marta Foltran 24.02.06 15:57| 
 |
Rispondi al commento

cazzo, quando metti in programma il tuo spettacolo a Cantù?

roberto brianzolo 24.02.06 15:55| 
 |
Rispondi al commento

SILVIO E' IL NUOVO HIGHLANDER. E' IMMORTALE! NE RESTERA' UNO SOLO ma no, speriamo che je pija un corpo secco prima...

Andrea Brizzi 24.02.06 15:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Andrè Linoge 24.02.06 14:08###############

************************************

Grazie Beppe per i tuoi Post!
Ovvero per le tue email di ringraziamento.

A tutti tutti tutti.
NON PARLIAMO DELL'ELEFANTE!!!!!!!!
NON PARLIAMO DELL'ELEFANTE!!!!!!!!
NON PARLIAMO DELL'ELEFANTE!!!!!!!!
NON PARLIAMO DELL'ELEFANTE!!!!!!!!

francesco folchi Commentatore in marcia al V2day 24.02.06 15:52| 
 |
Rispondi al commento

Ma non era destra = sinistra,

GRILLO, già dimenticato?
Ti ho tampinato in tanti post precedenti.
Ti ricordavo che così riprendevano quota i loschi e rozzi banditi della casa dei cazzi propri..

A me fa piacere che hai smesso di dire 'sta cazzata qualunquista rigenera mostri,
spero finalmente che anche tu saprai distinguere fra merda e Cioccolato,
fra cuffaro e Borsellino,
fra dell'Utri e Falcone,
fra fallaci e Gino Strada
fra calderoli e Fassino,
fra bislosconi e Prodi

eppure ho fatto fatica al tuo spettacolo a non mandare a cagare i grillo boys con la maglietta con bislosconi e fassino accomunati.

Se il bene assoluto non esiste,
l'orrore berlusconiano è una realtà.

Fabrizio

fabrizio quaranta 24.02.06 15:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'avvocata di Giulio Andreotti, Giulia Bongiorno, sarà candidata alle elezioni con An. Lo ha annunciato in una conferenza stampa il leader del partito, Gianfranco Fini.
L'avvocata, precisa il vicepremier, non ha la tessera di Alleanza nazionale e si presenta come indipendente. Sarà candidata a Roma. Questa decisione, spiega il ministro degli Esteri, parte dal disegno di legge sulle quote rosa presentato dalla ministra Stefania Prestigiacomo e approvato prima dello scioglimento delle Camere solo dal Senato.
«An - puntualizza Fini- ha comunque preso l'impegno e ha garantito una qualificata presenza femminile. Ci siamo attenuti a questo impegno e candideremo in An numerose esponenti del partito». Detto questo, aggiunge Fini, «abbiamo chiesto ad alcune esponenti della società civile la loro disponibilità». Disponibilità data dall'avvocata Bongiorno, presente accanto al leader di An alla conferenza stampa a Montecitorio, e questo «onora il partito».

Stefano Soro 24.02.06 15:51| 
 |
Rispondi al commento

Vai Rita, che sei una grande speranza per tutti. Non mollare!

Morriso Aleppo 24.02.06 15:50| 
 |
Rispondi al commento

Per pietro la scala . sono stufo di invitarti a casa mia. Noi nella NOSTRA FAMIGLIA , Dialoghi AMO IN 4 LINGUE STRANIERE. Forse TUUU!!! non conosci la lingua ITALIANA.

roberto cante 24.02.06 15:50| 
 |
Rispondi al commento

allarghiamo il tuo stop alla oscurantista idea islamica e mi trovi d'accordo.

massimo de angelis 24.02.06 15:50| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
penso che sarebbe utile parlare di più, da qui alle elezioni del 9 aprile, delle conseguenze nefaste sul risultato elettorale che produrrà il voto a quei partiti che difficilmente potranno superare le soglie di sbarramento imposte dalla nuova legge e che riassumo brevemente:

ALLA CAMERA
- PER ACCEDERE ALLA RIPARTIZIONE DEI SEGGI LE COALIZIONI DEVONO SUPERARE IL 10% DEI VOTI
- PER ACCEDERE ALLA RIPARTIZIONE DEI SEGGI I PARTITI ESTERNI ALLE COALIZIONI DEVONO SUPERARE IL 4% DEI VOTI
- PER ACCEDERE ALLA RIPARTIZIONE DEI SEGGI I PARTITI DENTRO ALLE COALIZIONI DEVONO SUPERARE IL 2% DEI VOTI

AL SENATO
- PER ACCEDERE ALLA RIPARTIZIONE DEI SEGGI LE COALIZIONI DEVONO SUPERARE IL 20% DEI VOTI
- PER ACCEDERE ALLA RIPARTIZIONE DEI SEGGI I PARTITI ESTERNI ALLE COALIZIONI DEVONO SUPERARE L'8% DEI VOTI
- PER ACCEDERE ALLA RIPARTIZIONE DEI SEGGI I PARTITI DENTRO ALLE COALIZIONI DEVONO SUPERARE IL 3% DEI VOTI

Tralasciando (per motivi di spazio) di enunciare il PREMIO DI MAGGIORANZA per la Camera e il PREMIO DI COALIZIONE REGIONALE per il Senato, si può osservare che votare per delle formazioni politiche che non riusciranno a superare gli sbarramenti significherà sostanzialmente regalare seggi all'avversario.

Indovina chi ha più formazioni "piccole" (= che non prenderanno seggi) all'interno della coalizione?

Il 9 aprile vincerà chi avrà saputo "compattare" il voto, al di là degli idealismi e dei buoni propositi; ti chiedo di fare il possibile per rendere i Cittadini italiani consapevoli dei meccanismi che la legge elettorale ha introdotto, in maniera che il loro voto non vada sprecato e che Camera e Senato siano così, come composizione, il più vicino possibile a quanto espresso dalle urne.

Un saluto

Sandro Restini 24.02.06 15:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nell'accingermi a scrivere su questo post avrei voluto scrivere di come la mafia è probabilmente negativa sul come si è evoluta a danno della gente più indifesa e si è soprattutto, non so come organizzazione ma certamente come mentalità, a tutto il paese e lo si vede su come opera la politica dei nostri giorni.

Ma ancora di più penso sia importante che si capisca come una politica dell'amore sia fondamentale d'ora in poi. Amore verso la Sicilia, strozzata e martoriata dall'esterno e dall'interno, da una politica centrale oscena e conservatrice non di privilegi ma di negatività profonde, una politica che in Sicilia ha fatto crescere l'odio tra Siciliani e tra Siciliani e lo Stato, che ha portato guerra e poveri e ha portato via soldi, speranze, onore ad un grande popoli che non lo meritava.
La Sicilia si è fidata di una Italia che diceva di liberarla, ha aiutato Garibaldi prima e gli americani poi, ricevendone in cambio guerre mondiali a cui ha dato contributo di sangue e denaro.
E si sono portati via tutto, di recente anche le banche. E in più le sputano addosso per colpa anche di un nucleo di sciocchi arraffatori che con stragi e uccisioni hanno giocato contro la Sicilia e i Siciliani.
Non credo siano soli, sicuramente a qualcuno, non so chi, ha fatto comodo. E credo che i nemici peggiori non siano quelli interni che si nascondono nei pollai alla Riina, ma quelli esterni che certamente qualcuno sa dove sono ma non fa niente per tirarli giù.
Politica, quindi dell'amore per la Sicilia, è la sola salvezza possibile. Altro che ponti inutili!
Ridate onore e economia alla Sicilia, gli stessi che avete sottratto! O sarete spazzati via.
O si fa politica PER la Sicilia o si fa contro! Altro che 61 a 0 ! Vergogna: avete gettato via il patrimonio che vi era stato consegnato su un piatto d'oro e non restituite neanche il piatto! Vuol dire che vi toccherà restituire anche il resto!


Rosario Vesco 24.02.06 15:48| 
 |
Rispondi al commento

scusatemi riposto in modo coretto.

UDITE...........UDITE.............UDITE

Ci voleva un premier come Silvio Berlusconi per mettere in mano al tedoforo, al posto della fiaccola, una bella pistola fumante. Una Beretta calibro nove, per l'esattezza. È accaduto l'8 febbraio, quando nel decreto per le Olimpiadi, approvato dalla maggioranza a colpi di fiducia, è spuntato un articolo che non riguarda le gare di sci, quelle di bob o la sicurezza dei Giochi, ma la compravendita delle armi da guerra. Due righe in tutto con cui il governo permette ai fabbricanti di mitragliatrici e fucili anche "la riparazione delle armi prodotte" e "le attività commerciali connesse".

Nove parole dietro le quali si nasconde l'ennesima legge ad personam, anzi ad armam. Una legge che salva le pistole di un caro amico e sostenitore del leader di Forza Italia, Ugo Gussalli Beretta, patron dell'omonima industria di Gardone Val Trompia, e soprattutto tenta di mettere la sordina a uno scandalo con pochi precedenti: la svendita da parte del Viminale di migliaia di pistole della Polizia che oggi sparano in Iraq non solo in mano alle forze dell'ordine locali, ma anche in quelle degli amici di Al Zarqawi.

fonte www.dagospia.it


collusione politica/affari??????
qualcuno potra dire che i MORTI non contano e che i SOLDI sono SOLDI!! anche se fatti con gli ISLAMICI???
un saluto

roberto ba 24.02.06 15:47| 
 |
Rispondi al commento

Due occhi rossi davanti al monitor. Dita che fremono mentre il cervello elabora frasi d'effetto per dimostrare agli altri il proprio acume, la propria intelligenza. Il potere dello sfogo. Avere un pulpito virtuale.
L'illusione di contare qualcosa, solo perché quello che scriviamo apparirà sugli schermi di qualche italiano. Guardi gli interventi precedenti, le offese, le diversità, i rancori... e ti illudi di non far parte del coro. Invece scrivi, partecipi... fai politica. Su questo pianeta ci sono coloro che hanno un'anima (e che sono abbastanza consapevoli di essere immortali) e quelli che non ce l'hanno (e che sono abbastanza consapevoli che se vogliono qualcosa lo devono avere subito).
I politici intrallazzoni NON hanno anima.
I militari NON hanno anima.
I criminali NON hanno anima.
I terroristi NON hanno anima.

Non è una questione religiosa, ma scientifica.
E molti diranno che queste parole sono insensate.

Paolo Altieri 24.02.06 15:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

UDITE ................UDITE..............UDITE


Nove parole dietro le quali si nasconde l'ennesima legge ad personam, anzi ad armam. Una legge che salva le pistole di un caro amico e sostenitore del leader di Forza Italia, Ugo Gussalli Beretta, patron dell'omonima industria di Gardone Val Trompia, e soprattutto tenta di mettere la sordina a uno scandalo con pochi precedenti: la svendita da parte del Viminale di migliaia di pistole della Polizia che oggi sparano in Iraq non solo in mano alle forze dell'ordine locali, ma anche in quelle degli amici di Al Zarqawi...........................

fonte www.dagospia.it

collusione politica/affari??????
qualcuno potra dire che i MORTI non contano e che i SOLDI sono SOLDI!! anche se fatti con gli ISLAMICI???
un saluto


roberto ba 24.02.06 15:40| 
 |
Rispondi al commento

Il sistema politico italiano ha raggiunto i più alti livelli di indecenza e di falsità.
Il Capo del Governo difende pubblicamente i ladri confessi di centinaia di milioni di euro a danno dei risparmiatori (uno per tutti Fiorani) e si scaglia contro i magistrati che hanno osato indagare sui gravi reati perpetrati.
L'indicazione è precisa e puntuale: la Magistratura si deve occupare esclusivamente dei reati commessi dagli immigrati e dalla delinquenza spicciola senza pretendere di volerla applicare anche alla malavita organizzata (finanziaria o di altro tipo).

Giuseppe Spinosa 24.02.06 15:36| 
 |
Rispondi al commento

@ Egregio dottor Aurelio Mantegazza:
mi domando e dico:
ma come una persona come lei, colta e studiata difende colui che offende la lingua italiana, la logica, la storia e il blog nel suo complesso di persone pensanti e, almeno a volte, intelligenti, sapendo solo insultare chi come me e zanatta (nel caso specifico) si "rivolta" alle becere idee lascaliane, sapendo solo offendere?
colgo l'occasione nel rispedire al mittente insulti quali lei ha rivolto.
Cordialmente
Gerrit Boekbinder alias Gert dal Pozzo

Gerrit Boekbinder 24.02.06 15:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono contento che alle primarie Rita borsellino (sorella del defunto magistrato e non moglie) abbia vinto contro il prof. Latteri.
Ha vinto la voglia di cambiare contro il rimanere indietro.
Mi accodo a chi diceva GUARDATI LE SPALLE perchè da siciliano non credo che la mafia stia solo dentro l'UDC o Forza Italia; in Sicilia mi sono accorto che è in ogni partito.
Quindi speriamo che questa presenza riesca a migliorare quella classe politica che distrugge in tutto la nostra bellissima terra.

Forza Rita e Forza siciliani onesti (stavolta ce la possiamo fare).

Ale De Simone 24.02.06 15:28| 
 |
Rispondi al commento

Se fossi siciliano, voterei Rita Borsellino. E siccome lo sono...

alessandro salerno Commentatore in marcia al V2day 24.02.06 15:26| 
 |
Rispondi al commento

ovviamente intendevo MINUS HABENS

Gerrit Boekbinder 24.02.06 15:24| 
 |
Rispondi al commento

@ Simon Bocanegra
Pietro Lascala non c'arriva a vergognarsi...
dovrebbe prima comprerare un vocabolario della lingua italiana per minu habens e scoprire il significato della parola vergognare, poi dovrebbe fare un corso accellerato di grammatica del suddetto idioma e imparare che il -si finale trasforma in riflessivo il verbo vergognare...
secondo me potrebbe farcela entro la fine della prossima legislatura (intendo quella 2006 - 2011)

Gerrit Boekbinder 24.02.06 15:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

salvatore secret@@@@@@@@ò

Tralascio di riportare il tuo vituperio, indegno di una qualsiasi persona civile, cosa che evidentemente non sei, e intelligente, altra cosa che dimostri non essere.

Non dovevi sentirti in dovere di replicare al mio post, visto che sei stanco e nessuno te lo aveva chiesto espressamente, visto che lo hai fatto di tua spontanea volontà sappi che le tue volgari e inutili elucubrazioni mi lasciano indifferente, così come i tuoi insulti e le tue esortazioni.

Infatti è assodato che un cerebroleso mononeuronico equiparato ad un paramecio non può offendere chi gli è superiore.

In conclusione non prendertela con chi la pensa diversamente da te, prova a usare l'unico neurone di cui sei in possesso per elaborare il pensiero degli altri e cercare di raffrontarlo con il tuo, cercando eventuali punti di contatto, spalare la merda sempre sugli altri come fa anche il GRILLO è troppo comodo.

Andrè Linoge 24.02.06 15:21| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori



Trackback

Qui sotto puoi visualizzare altri blog che stanno scrivendo di questo post.

Se hai un blog e hai pubblicato una tua opinione relativa a questo post puoi utilizzare il trackback per segnalare il tuo intervento perchè venga inserito in questo spazio. In molti blog puoi infatti inserire il link che trovi qui sotto in uno spazio apposito durante la pubblicazione del tuo post.

Indirizzo da utilizzare per il Trackback di questo post:
http://www.beppegrillo.it/cgi-bin/mt-tb.cgi/78.

I post di altri blog che fanno riferimento al post Il vento del Sud:

» Rita Borsellino interviene su beppegrillo.it da Tizio & Caio
Vorrei segnalare questo intervento sul blog di Beppe Grillo della candidata alla presidenza della regione Sicilia Rita Borsellino. Un bell'intervento che secondo me da un segnale forte di speranza per poter riuscire a sollevare da una condizione non fe... [Leggi]

23.02.06 14:49

» Rita Borsellino, nuova figura della politica sici da The Greenhouse Effect!
Da buon siciliano non posso che restare sgomento della situazione della mia amata regione: la mafia ha un potere esagerato e la politica sembra essere impotente a dare una risposta concreta alla lotta contro il crimine organizzato. Forse solo Rosari... [Leggi]

23.02.06 18:33

» Promemoria da LaPetizione
Il nostro Presidente della Camera Pier Ferdinando Casini, quarta carica dello Stato in ordine di importanza, ha fatto delle dichiarazioni abbastanza inquietanti. Ha affermato che il Presidente della regione Sicilia Totò Cuffaro, "è un signore che fa po... [Leggi]

06.03.06 16:33

» Per Rita Borsellino presidente da LaPetizione
Questo blog è schierato dalla parte di Rita. Adoro questa donna che mi fa sentire più sicuro davanti ad un futuro così incerto com'è quello di noi giovani meridionali. Grazie a lei e alle sue campagne tra la gente possiamo ancora sperare in una Sicilia... [Leggi]

14.03.06 13:12